Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il nano tronchetto


vendita_Olimpia.jpg

Ho commesso un errore con il tronchetto dell’infelicità. L’ho sopravvalutato. Credevo che controllasse la più grande azienda italiana con lo 0,8%. Quasi nulla, ma sempre qualcosa. Non è così. Il tronchetto è meno di un tronchetto, è un nano tronchetto. Visibile solo con gli speciali microscopi elettronici dei direttori dei giornali. Che lo hanno sempre considerato un gigante per la pubblicità che la Telecom spandeva sull’informazione grazie al nostro canone .
Il nano tronchetto possiede (STATE FERMI!!!!) solo lo 0,08% di Telecom. Se l’avessi saputo prima avrei potuto fargli un’offertina. I titoli dei giornali riportano: “Tronchetti mette in vendita la società che controlla la Telecom”. Io ci sono! Voglio partecipare all’asta! Quanto potrà valere il pacchetto di controllo dello 0,08% con cui il nano tronchetto ha potuto fare quello che ha voluto in Telecom? 10-15.000 euro? Bersani stia tranquillo, ce li metto io per togliere ogni tentazione agli stranieri.
La Pirelli ha perso nel 2006 un miliardo di euro grazie al nano tronchetto. La Pirelli ha dovuto svalutare la sua partecipazione in Telecom a 3 euro per azione, il valore di acquisto era stato di 4,175 euro. Peccato che il titolo stia crollando in mancanza di strategie industriali e di investimenti sulla rete durati per anni. Telecom vale poco più di 2 euro. La Pirelli dovrà svalutare di nuovo? E tenersi il suo nano presidente da un miliardo di euro di perdita all’anno?
Si dice che su Telecom il sereno tornerà con la conclusione delle inchieste giudiziarie sulle intercettazioni che faranno piazza pulita. Io non sono contento, preferirei che la classe dirigente e i grandi azionisti indebitati di Telecom siano giudicati e allontanati per la mancanza di risultati, per le stock option che hanno incassato insieme ai mega stipendi, per le decine di migliaia di lavoratori messi in mezzo a una strada. E infine c’è una cosa che proprio non mi va giù. Non possono scappare con il bottino. Quello lo devono restituire agli italiani fino all’ultimo centesimo.
Ps: L'iniziativa 'Share action' continua.

13 Mar 2007, 22:47 | Scrivi | Commenti (903) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Quali sono le azioni di cui bisogna essere titolari per appoggiare la proposta di Grillo?
io hotrovato queste, quli bisogna comperare?

Titolo
TELECOM 11EUR
TELECOM 19EUR5,375
TELECOM IT MEDIA R
TELECOM IT-10 CV1,5%
TELECOM ITALIA
TELECOM ITALIA MEDIA TEL
ECOM ITALIA R

Ralf V. 15.10.07 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
ti scrivo per esporti una mia riflessione; premetto che sono uno studente al secondo anno di Giurisprudenza,la mia vita è tranquilla ed economicamente non me la passo troppo male. Io ho sempre pensato, e tuttora continuo a farlo, che ogni individuo debba avere la possibilità di poter usufruire dei servizi di telecomunicazione, sempre.
Al giorno d' oggi a maggior ragione. Mi chiedevo se fosse possibile rendere nuovamente la Telecom un ente pubblico, come la RAI(possibilmente meglio), con tanto di canone fisso (chessò un forfettario 100-150 euro all' anno) e la possibilità di telefonare a chi ti pare, quando ti pare. Destinando i soldi del canone a pagare i costi, con tanto di ammortamenti per le infrastrutture(che andranno pur sostituite ogni tanto). Ovviamente i costi di allacciamento sono esclusi. In tutta Europa ciò dovrebbe essere possibile, telefono ed internet per tutti, la possibilità di scegliere chi sentire e quando sentirlo... Mi sono rotto e stancato delle aziende che si fanno la lotta al ribasso per accaparrarsi i clienti e rimangono sempre in attivo?!?, mi sento preso in giro! è possibile che buttiamo i soldi? Dato che le strumentazioni esistono già non sarebbe ovvio consentire il libero traffico telefonico a tutti?? La situazione è ovviamente complessa, ma quanti italiani troverebbero convenienza in questa cosa? Quante famiglie sono a contratto con gestori tipo Alice di Telecom, Fastweb, etc?? si paga una media di bolletta dai 50 ai 100 bimestrale: un sacco di soldi per consentire ad avvoltoi che si fingon polli di ingrassare le proprie tasche alle spese di poveri cittadini... le reti? glie le compriamo con la prima rata del canone! i dipendenti? li manteniamo noi... ma spendendo di meno!

Edoardo Bissatini Commentatore certificato 23.09.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo sono schifato dalla mia e tua telecom italia ,ti chiedo perchè non facciamo togliere devinitivamente questo benedetto CANONE UN FURTO LEGALIZZATO FACCIAMO QUALCOSA PER TOGLIERE QUESTA TRUFFA A TUTTI GLI UTENTI TELECOM.
Grazie Beppe Grillo continua cosi!!!!!!!!!!!

carlo roggi 08.09.07 17:49| 
 |
Rispondi al commento

io evidentemente sono ingenua e inesperta delle cose di mondo, ma davvero questa "finanza/imprenditoria creativa" resta per me del tutto oscura... ma come è possibile che nessuno lo spedisca a casa (e dicendo "a casa" volevo essere carina)? mi riferisco in particolar modo alla pirelli: di fronte a un tale tracollo, come può il cda non forzare alle dimissioni un presidente "finto" e con un potere azionario così precario da far ridere (per non piangere)?? mi viene da pensare che la torta da spartire tra i soliti noti sia stata di gran lunga superiore al miliardo di euro l'anno... qualcuno gli trovi un hobby e lo mandi più lontano possibile da questo paese disgraziato!

manuela camatel 04.07.07 10:54| 
 |
Rispondi al commento

io evidentemente sono ingenua e inesperta delle cose di mondo, ma davvero questa "finanza/imprenditoria creativa" resta per me del tutto oscura... ma come è possibile che nessuno lo spedisca a casa (e dicendo "a casa" volevo essere carina)? mi riferisco in particolar modo alla pirelli: di fronte a un tale tracollo, come può il cda non forzare alle dimissioni un presidente "finto" e con un potere azionario così precario da far ridere (per non piangere)?? mi viene da pensare che la torta da spartire tra i soliti noti sia stata di gran lunga superiore al miliardo di euro l'anno... qualcuno gli trovi un hobby e lo mandi più lontano possibile da questo paese disgraziato!

manuela camatel 04.07.07 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Torra Annunziata (NA) - Il canone che Telecom Italia chiede all'utenza è illegittimo. Questa sentenza, destinata a suscitare clamore, proviene dal Giudice di Pace di Torre Annunziata, l'avvocato Prof. Giuseppe D'Angelo, che ha accolto la denuncia di un utente.

massimo p. Commentatore certificato 10.05.07 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che non sono interista non mi occupo di economia anche se ho studiato due anni in quela facoltà prima che avessi l'incidente. Ieri sera cioè 02/05/2007 ho assissistito allo spettacolo del grande Beppe che "sbriciolava" pezzettino per pezzettino il "GRANDE" a detta di molti Tronchetti Provera losco personaggio che non voglio dire che non abbia una lira ma poco ci manca poichè non è niente altro che un povero "pezzente" e fa solo il prestanome per la Telecom (difatti credo sia Presidente della suddetta, con quali poteri chi lo sa visto il suo potere azionario......) come è prestanome anche per la Pirelli ( credo che anche di questa sia il presidente ) allora mi pongo la seguente domanda ma il tanto decantato conflitto di interessi dove sta, esiste solo per i piccoli imprenditori e per le povere persone? Noi e io mi ritengo preso in giro da queste persone che ci sfruttano fino all'osso prosciugandoci......comunque non abbiamo scoperto l'acqua calda come accade sempre in Italia tutti sanno di tutti e nessuno parla e il bel Trochetti se ne sta a Valencia a bordo della sua barchetta a guardarsi le regate e a mantenere la signora Afef......come sempre e concludo Beppe sei un grande continua così magari fossi tu il Presidente della Repubblica ma sei troppo intelligente per "abbassarti" a questo livello e le persone intelligenti non scendono a compromessi e non accettano simili incarichi ma dico solo che se tu ti candidassi vinceresti e risaneresti tutto.

Igor Cattoli Commentatore certificato 03.05.07 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Economia
23 apr 11:26
Indagini illegali: Tronchetti Provera chiede "scusa" ad assemblea Pirelli
MILANO - In apertura di assemblea, Marco Tronchetti Provera si e' rivolto a dirigenti e amministratori di Pirelli chiedendo pubblicamente scusa per le indagini illegali che hanno coinvolto Telecom e Pirelli: "E che hanno portato un grave danno anche e soprattutto d'immagine". Tronchetti Provera ha aggiunto: "Non e' un gesto formale perche' Pirelli come suo punto di forza ha sempre avuto l'etica e la trasparenza". (Agr)

HANNO ANCHE PORTATO L'INTER ALLO SCUDETTO!

Alessandro Serra Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.07 12:11| 
 |
Rispondi al commento

io nn capisco come fa una persona a controllare una azienda con solo lo 0,08..... beppe ribellati per noi

giuseppe cal 22.04.07 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe girando per il blog ho visto che manca una cosa per quanto riguarda l'escalation sul quel tronchetto maledetto,l'indicatore delle adesioni,cioè indicare a che percentuale siamo arrivati giornalmente man mano che arrivano cosicchè appena superato quel fatidico 0,8% potremmo già farci un piccolo aperitivo alla faccia del tronchetto...logicamente alla tua salute e di tutti quelli che ancora combattono per cercare di cambiare qualcosa...
ciao a tutti e forza Beppe a Roma c'ero sei stato grandeeeee

Dario Testa 20.04.07 15:30| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe sei una persona fantastica, sono convinto che basterebbero 300 tuoi cloni per sconfiggere il mal costume e l'ipocrisia che travolge la nostra società.nn capisco i politici,e possibile avere al governo le stesse persone per decenni, e possibile che nelle trasmissioni televisive dove ci sono politici si sanno solo lanciare degli insulti senza portare a complimento un discorso, e possibile che ad oggi nn c'è una trasmissione ad doc dove a distanza di tempo si vedano le cazzate e le promesse nn mantenute dei politici, per me caro beppe manca la memoria politica agli italiani .
sai beppe siccome sono stufo delle continue cazzate che si dicono in televisione, guardo solo cartoni animati almeno so quello che guardo, e nn cerco di farmi prendere per il culo.
con questa finanziaria 2007
una sanzione di 62.00 € e passata a 290.00€
un fornanio che poteva andare in pensione pensando di avere come liquidazione la vendita della licenza nn piglierà nulla dopo anni di sacrifici.
la liberizzazione del carburante nn fa altro che danneggiare il piccolo gestore, esempio 1.10 il costo del gasolio 0.10 e il ricavo lordo del gestore questo è stato liberalizzato nn ha pensato di ridurre l'accise sul carburante.
e perchè caro beppe nn liberalizzano i tabacchi,
semplicemente perche garantiscono allo stato entrate sicure per miliardi di euro.
nn parliamo poi del sistema bancario, se sei un mafioso con soldi ti aprono le porte e sei ben accolto, se hai idee ma nn soldi sei ignorato,
se sei sempre stato una persona onesta lavoratore, e ti succede qualche cosa tipo un piccolo protesto nn per causa tua diventi un appestato. l'talia è un paese strano dove paga sempre il conto la brava gente.
beppe secondo te è più grave nn pagare le tasse per sopravvivere, o gestire il denaro pubblico in modo sbagliato?

torrisi giovanni 18.04.07 11:00| 
 |
Rispondi al commento

considerando che i sindacati difficilmente hanno fatto veramente qualcosa di serio per coloro che tutti i mesi versano loro un fetta del proprio stipendio, perchè non fare opera di convinzione a tutti gli iscritti ai vari sindacati di ritirare il proprio tesseramento??

Ciao a tutti - alberto

Giampiero Tosi 12.04.07 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
ieri sera un amico e collega che è stato allo spettacolo di Roma, mi ha detto delle azioni che stai portando avanti. D'accordo su Rozzano, ma son povero, mai posseduto azioni. Saresti già stato delegato. Ma bisogna dar fondo ad altre iniziative. Sono convinto che se non scendiamo in piazza a fargli BAU, questi non mollano! Ci vuole una raccolta firme per fare leggi di iniziativa popolare: che fine ha fatto la CLASS ACTION, caro dipendente Bersani? l'approvazione di una legge sulle CLASS ACTION è fondamentale se si vuole limitare lo STRAPOTERE di multinazionali e affini. Ci vuole anche una legge che elimini dal parlamento quei sorci che hanno avuto una condanna o passata in giudicato o patteggiata: fosse anche per divieto di sosta. Rappresentano il popolo, devono avere facce pulite, non di cu.....o. Perciò fuori dalle balle Bossi, Vito, quel mafioso di Dell'Utri e tutti gli altri sodali come Paolino Cirino (moriammazzato) Pomicino, o ex chioma fluente de Michelis. A casa! A casaaaaaaaa! RESET!
Ciao a tutti. Tenete duro! Contatevi!

roberto romanella Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.04.07 09:47| 
 |
Rispondi al commento

beppe: (per il tronchetto niente pieta ) riprendiamoci la telecom ....

manuel m. Commentatore certificato 09.04.07 02:36| 
 |
Rispondi al commento

a Beppe... ma è 0.8% o 0.08%???... boh... tanto all'assemblea i fai fori tutti!!! daje Beppone che 6 venuto a Roma pure quest'anno e hai spaccato!!! 6 er mejo... un saluto dalla capitale

Andrea Sonaglioni (andreasona) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.07 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei capire:

Se Marco Tronchetti Provera & C a.p.a. possiede il 61,48% di Gruppo Partecipazioni Industriali (GPI)
- GPI possiede il 50,18% di Camfin
- Camfin possiede il 25,36% di Pirelli
- Pirelli possiede il 57,7% di Olimpia
- Olimpia possiede il 18% di Telecom Italia.

Questo significa che :

- Olimpia possiede il 18% di Telecom Italia.
- Pirelli possiede il 10,26 di Telecom
- Camfin possiede il 2.6 di Telecom
- GPI possiede il 1.3 di Telecom
e infine
Marco Tronchetti Provera & C a.p.a. possiede lo 0.8 di Telecom.

Quindi mi pare che sia giusto il primo calcolo che hai fatto oppure mi sono perso qualcosa ?


Ciao

Beppe P. 05.04.07 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo, Beppe! Così mi piaci! Qui hai tutto il mio appoggio morale, visto che azioni Telecom non ne ho. Ti apprezzo quando spari sui potenti ed i privilegiati tout court (politici, magistrati, giornalisti e pseudo-industriali), senza tener conto del loro colore politico: se non sbaglio, Tronchetto dell'infelitità faceva parte della corte di Prodi. Vai, ridicolarizzali e cacciali fuori senza paura, perchè c'è comunque del marcio in questi personaggi. Però, non distruggere tutto! Non fare come quel marito che, per fare un dispetto alla moglie, si castrò. Antonio

astefane nello 04.04.07 10:05| 
 |
Rispondi al commento

AT&T = SCATOLA VUOTA
La AT&T non esiste piu' dagli inizi del 90'. E' rimasta solo una societa' che con periodicita' quinquennale compra e rivende telecomunicazioni. Adesso siamo di nuovo in ciclo "acquisizioni" in USA si e' ricomprata Comcast (TV via cavo), SBC (piu' grande provider ADSL) e Cingular (telefonia mobile, che si era rivenduta nel 2002). E' una grande scatola vuota, senza nessun tipo di infrastruttura, totalmente terzerizzata, ma che agli occhi degli americani over 40 rimane ancora il gigante delle telecomunicazioni. Nel passato la AT&T e' stata veramente un gigante: miglioni di KM di linee telefoniche, cavi sottomarini, satelliti, centrali telefoniche, centri di ricerca, produzione (Lucent), sistemi militari (Early Warning e AUTOVON). NON HANNO PIU' NULLA!
Il colosso si e' sgretolato dal 90' fino ad arrivare ad oggi che se chiami 1-800-CALL-ATT (1-800-2255-288) ti rispondono a Bangalore in India!

Vivo in Usa da 18 anni, l'ho visto in passato molte volte: AT&T compra e poi rivende, dura in media 5 anni (con Cingular ce l'hanno fatta in 3 anni).

Oggi la AT&T ha il proprio logo su un grattacielo a NYC, dove al 22 e 23 piano hanno un totale di poco meno di 2000mq. di uffici, pero' possono vantare di avere il loro marchio su milioni di bollette. Se veramente vogliamo perdere la Telecom, vendiamola alla AT&T e vedrete che entro 5 anni (il ciclo tipico di AT&T) se la rivenderanno e a quel punto si che non varra' piu' nulla...

Beppe, vai al consiglio di amministrazione con le tue deleghe e rappresenta l'Italia!

P.S.
Ho visto il tuo Reset di Domenica a Roma: Bellissimo. Fai veramente venire la voglia di tornare in Italia e capovolgere le cose, ma come?

Davide D'Angelantonio Commentatore certificato 03.04.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
MI PREOCCUPA CHE NON TI SIA ANCORA ESPRESSO SULLE OFFERTE AMERICANE (SEMBRA, INFATTI, UN'AMERICANATA)AL TRONCHETTO DELL'INFELICITA' X TELECOM.
COME SI FACCIA A OFFRIRE COSI' TANTO PER UN'AZIENDA SVUOTATA E IPERINDEBITATA NON SI COMPRENDE E NON SI COMPRENDE IL PANICO CHE STA' PRENDENDO CORPO IN UNA PARTE DEL GOVERNO.
SE QUANTO RIPETUTAMENTE APPRESO DA TE FOSSE VERO, SI DOVREBBE IPOTIZZARE CHE IL TRONCHETTO SI STIA FACENDO FARE UN'OFFERTA DI FAVORE PER DIMOSTRARE CHE NON E' VERO QUANTO DA TE SEMPRE SOSTENUTO E CHE, INVECE, TELECOM SAREBBE UNA COSA SERIA E MERITEVOLE DI COTANTA VALUTAZIONE.
HO BISOGNO DI SAPERE LA VERITA' E NE VA ANCHE DELLA TUA CREDIBILITA', MA FALLO PUBBLICAMENTE E, POSSIBILMENTE, SUBITO.
GRAZIE E SALUTI


pietro casula Commentatore certificato 03.04.07 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Olimpia ha il 18% di Telecom Italia, è primo azionista di quest'ultima, gli stranieri ne vogliono 2/3 (66%), Olimpia ha i due terzi del CdA Telecom (POSSIBILE?!!), Tronchetti Provera controlla la società GPI che controlla Camfin la quale detiene una quota di Pirelli (il 25%), e Pirelli controlla Olimpia. Pirelli ha dato mandato al tronchetto di trattare con gli stranieri. Se Olimipia passa in mani straniere questa dovrà vendere la società Telecom Italia Media (quella che tra le altre cose controlla La7 ed MTV Italia!) per via della legge americana che vieta ad un gruppo che possiede tv di esercitare altre attività. Il Governo vuole stare a guardare.

Ho detto tutto???

alberto fiore 02.04.07 23:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma avete sentito che scandalo?gli americani vogliono portarci via la telecom...mamma mia... beppe fai qualcosa!!!

francesca mattioli 02.04.07 21:21| 
 |
Rispondi al commento

IL TRONKETTO E' SOLO UN CRETINO SOPRAVVALUTATO COME DISSE TOTO': LEI E' UN CRETINO SI INFORMI!!!

Franco Corsini 02.04.07 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Oggi su TGCOM:
Le due aziende americane, At&t statunitense e la American Movil (4° compagnia telefonica del mondo) messicana, hanno offerto la super cifra di 4,6 miliardi di euro per ottenere il controllo di Olimpia, la cassaforete del gruppo Telecom. Il cda ha autorizzato il presidente Tronchetti Provera a trattare per un mese. Il governo sconcertato, Gentiloni: "Un piano preoccupante".
Occhio Beppe (visto che sei il maggiore azzionista)intervieni prima che sia troppo tardi!

marco temperini 02.04.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Mancano due settimane all'assemblea e solo 3 giorni per la presentazione delle liste dei candidati al consiglio di amministrazione. Chi detiene, anche per conto d'altri soci, l'1% può presentare una sua lista. Com'e' andata la 'share action', quante adesioni ci sono state? Insomma a Rozzano, all'assemblea, ci sarà davvero Beppe Grillo?

sara bonifazio 30.03.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, un saluto a tutti i lettori e sostenitori del blog.
Sono Vincenzo da Napoli, leggo spesso le notizie del blog essendo iscritto alla newsletter e devo dire che mi "incazzo parecchio"!?! Arrivo al dunque, sono dipendente Telecom da anni, per lavorare ho mollato gli studi ed ora guardo con avvilimento al circostante mondo del lavoro, soprattutto al cospetto depresso dello scenario della mia città e del sud in generale. Leggendo delle tue campagne contro la dirigenza telecom mi trovo assolutamente d'accordo, così come condivido la tua disamina sulla cattiva o pessima gestione dell'impresa forse a tutti i livelli nella nostra italia. Volevo dire però che mi avvilisce la tua crociata contro l'azienda che in ogni modo da lavoro - soprattutto al sud - a migliaia di persone. Non sarebbe più opportuno parlare di riappropriarci della telecom stessa e regolamentare l'accesso al mercato delle telecomunicazioni, cosa che a mio avviso non favorisce necessariamente la concorrenzialità o l'utente finale, semmai la formazioni di cartelli fra le diverse aziende?!? Concludo dicendo che a volte mi avvilisco nel leggere di politica o le informazioni del blog; ci si incazza solo ed alla fine, per persone semplici come me, sembra non esserci una via d'uscita. Le denunce vanno bene, ma qui pare che non accada mai nulla, così come la mia città sembra essere diventata una vera frontiera, dove nemmeno ti meravigli più per gli abusi violenti che quotidianamente ci riserva. Dico solo che con la mia compagna, laureata ed altrettanto disoccupata, stiamo valutando di emigrare altre confine, proprio perchè questo paese sembra davvero un paradossale carrozzone. Grazie per avermi consentito uno sfogo, ripropongo un saluto a tutti sperando di non essere stato oltremodo tedioso.

vincenzo d'agostino 30.03.07 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non è che "vogliono" far uscir fuori "Tronchetto", come vittima della Spioni-Tavaroli-Connection?
Addirittura, come si legge nell'Espresso del 31 marzo 2007..era stato fatto un dossier su Afef.
Forse per ricattare la o il consorte, come
il signor DINO FIALDINI -Azionista e utente Telecome- che, come risulta dalla trasmissione rai report del 25 marzo 2007 http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1071124,00.html
Tutto lo spionaggio avveniva all'oscuro di Tronchetto eppure il signor Fialsiniè stato intercettato dopo che aveva inviato una lettera di protesta a Tronchetto.
Un caso, vero??
Continua a lottare perchè qualcuno non scappi con l'Olimpic-maloppo.
Grazie del lavoro che stai facendo
Renato Guerrini

renato guerrini 29.03.07 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Il peccato originale,caro Beppe,va ricercato nel vecchio Governo di sinistra precedente al Berluska....Telecom deve ringraziare il baffetto D'Alema che propose le liberalizzazioni selvagge usando cose sciagurate come la GOLDEN SHARE e ha permesso a finanzieri da strapazzo come Colaninno e il Tronchetto dell'infelicita' che hanno saputo trarre vantaggio individuale,di distruggere una delle aziende piu' fiorenti delle Tlc Italiane.
Vaglielo a dire al baffetto quando sei al Governo con Prodi a parlare di carbone etc....

Tito Stagno - Genova

Tito Stagno 29.03.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena letto la lettera di Federica che lavora alla Telecom...io non riesco a capire come Tronchetti provera possa ancora continuare a dormire sonni tranquilli dopo tutto quello che sta succedendo alle persone che lavorano in Telecom e sono costretti a stare ai ricatti di certa gente. Come fanno al mattina a svegliarsi la mattina e guardarsi allo specchio quandoc'è gente come Federica che non può più pagare il mutuo e viversi la vita in "tranquillità".....C...o. Ma cosa si può fare Beppe, perchè i soldi e il potere rende le persone così bastarde nell'animo...? Visto che ora ci sei solo tu che sa più o eno come vanno le cose, mostraci una via di salvezza. Ci vediamo a Roma il 1° aprile al Palolottomatica. Un abbraccio ai grillini's family

giorgia gerbasio 29.03.07 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,
come faccio a fare la delega per l'assemblea di Telecom del prossimo 16 aprile?

Grazie

ciao

Davide Genero 29.03.07 12:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe! visto il tuo "amore" per il tronchetto, mi son chiesto se avessi qualche dritta sul ruolo del suddetto nel calcio.
I dubbi mi hanno assalito quando, all'indomani delle sue dimissioni da telecom, fu eletto automaticamente alla presidenza il suo secondo, GUIDO ROSSI. Ma come? il capo della figc, già azionista dell'INTER, dopo aver assegnato lo scudetto di calciopoli guarda cosa ai nerazzurri, sostituisce in telecom tronchetto, in pratica il padrone dell'inter insieme al pirelliano moratti.
In più, attraverso tim, telecom sponsorizza il campionato di calcio, giusto? e, pura combinazione (?!), lo scandalo calciopoli scoppia in base ad intercettazioni telefoniche, una pratica molta amata dal tronchetto e da moratti, dalle quali sono totalmente esclusi rappresentanti dell'inter... Ma come? quelli dell'inter non telefonavano mai ai rappresentanti arbitrali? le designazioni le leggevano il sabato mattina sulla gazzetta dello sport? E perché il quotidiano milanese, dopo aver guidato mediaticamente la battaglia contro moggiopoli e la condanna della juve, non ha praticamente dedicato spazio allo scandalo delle plusvalenze truccate, senza le quali l'inter non si sarebbe potuta iscrivere al campionato che rossi le ha assegnato a tavolino?
Se qualcuno può chiarirmi alcuni di questi punti, gliene sarei davvero grato. thanks..
ciao beppe, sei un grande!

damiano c. Commentatore certificato 28.03.07 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro in Telecom Italia e sempre piu' spesso ci viene detto dall'azienda che si deve risparmiare...soldi non ce ne sono piu',speculando come sempre sulla buona volonta' e solidarieta' del popolino aziendale...risparmiare anche a costo della qualita' perche' investimenti non se ne fanno piu' e l'ADSL sui cavi marci non viaggia.Ma,allora,mi domando...come mai spariscono strumenti che ci servono per lavorare strapagati spesso oltre il loro costo effettivo di mercato e finiscono al Sud Italia su siti tipo : www.radiosurplus.it ? Spesso c'e' pure ancora il bollino TELECOM (vedi sezione strumenti).Che qualche manager strapagato di qualche ufficio strumenti Telecom abbia qualche interesse a ricomprare gli strumenti che spariscono da Telecom? Un risparmio un poco contradditorio....Mah....

Gigi Trecciola - Catania

Gigi Trecciola 28.03.07 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

119 di TELECOM: Sono una degli sfortunati lavoratori che "regalano" la propria forza lavoro nella conosciutissima Atesia/Almaviva proprietà del famigerato Tripi. Beh dopo 2 anni di lotte, mobbing, licenziamenti senza giusta causa, manifestazioni (l'ultima il 14 marzo sotto il ministero del lavoro), non siamo riusciti che ad ottenere un contratto si a tempo indeterminato ma con turnazioni massacranti e di sole 500 euro mensili! Non so se avete seguito la vicenda. Ma in azienda l'Ispettorato del Lavoro c'è stato un anno e ha rilevato delle inadempienze indicibili. L'esito di questa ispezione è stato che l'Ispettorato ha portato al ministero del lavoro un documento nel quale si evince che noi precari abbiamo sempre lavorato come dipendenti e che quindi ci spettava un buon contratto full time e almeno 1000 euro al mese. Invece questo governo ha aiutato Atesia licenziando, facendoci firmare un contratto opposto a quello dichiarato dall'Ispettorato e una liberatoria con la quale dichiariamo il falso e rinunciamo a tutti i nostri diritti, al pregresso e a fare vertenza in un futuro. Se non si firma la liberatoria niente contratto. Io non potrò firmare questo contratto, come altre centinaia di persone, perchè con le turnazioni non si può trovare un altro lavoro per poter guadagnare le restanti 500 euro per poter arrivare a 1000 euro per poter sopravvivere. Non siamo ragazzi che lavorano nel call center per la pizza il sabato, ma adulti che hanno famiglia, mutuo e bollette. Io facevo parte di una piccola delegazione che il giorno 14 marzo è stata ricevuta al ministero del lavoro per cercare di riaprire le trattative, ma le loro risposte sono state vaghe e hanno anche chiamato la digos e la celere. Il governo e i sindacati ladroni che non ci hanno tutelano hanno messo i lavoratori di Atesia in mezzo a una strada. Io non potrò più pagarmi il mutuo di casa e la perderò. Nessuno ci ha ascoltato e siamo disperati.

Federica D'Arienzo 27.03.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo oggi, 26/03/07, del seguente articolo apparso sul Sole24Ore:

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2007/03/azionista-telecom-stufo.shtml?uuid=9abadb36-d9ff-11db-9df0-00000e25108c&DocRulesView=Libero

Chissa' se lei leggendolo avra'la mia stessa sensazione che quest'articolo, di questo "povero" azionista (130,000 azioni... facciamo un po' i conti => 279,500 Eur), non sia altro che un modo per ostruire la sua iniziativa...

Com'era quella battuta che la vita e' come una una tempesta e ...

Grazie

Alberto Pipi 26.03.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

beppe se costituisci una public company per dare finalmente al controllo dei cittadini la telecom e le sue televisioni ti darò il mio sostegno fino alla morte! uniamoci chi con 100 chi con 1000 chi può con più creiamo una società con milioni di piccolissimi azionisti finalmente garanzia di legalità

egidio crocetto 25.03.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Poverini!!! hanno perso un miliardo di Euro!!!

Mi vengono le lacrime agli occhi, soprattutto se penso che il buon M.B., alla fine del 2005, prendeva qualcosa come 15.000 Euro al mese (avete capito bene QUINDICIMILA) + un budget di spesa illimitato.

Ghino Di Tacco Commentatore certificato 22.03.07 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, scrivo sperando che qualcuno si interessi in merito. Mi riferisco alla "truffa" che la Wind sta perpetuando nei conronti dei suoi clienti. Mi è appena arrivato un sms dal gestore informandomi che dal 1°maggio festa dei lavoratori(presa per il c...o), il mio piano tarriffario diventa in automatico wind 12 e non più wind 10, cioè pagherò 12 centesimi per parlar con qualsiasi altro gestore mobile o fisso con questi costi:Addebito alla risposta: >>16 centesimi con tariffazione a scatti ogni 30 secondi????
» SMS e notifica SMS: 15 centesimi...o sono io scemo, oppure mi stanno prendendo per i fondelli facendo rientrare dalla finestra un odioso balzello? che dobbiamo fare..fra un pò butterò i cellulari dalla finestra..ladri questo è un paese di ladri,mi sono stufato di essere rapinato per qualsiasi cosa..
ciao

Daniele Scalia 22.03.07 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe canditati alle prossime elezioni che con la tua conoscenza e i numeri possiamo liberarci da questa Italia BEPPE CANDIDATI

motta Gianfranco 22.03.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
mi chiamo Mascia e ho 33 anni. Mi rivolgo a voi xkè forse ho piu' fortuna nell'avere delle informazioni mirate e non vaghe su
questo benedetto TFR.
Entro giugno dovremmo dare disposizione su ke fine far fare, se lasciarlo in azienda, all'inps OPPURE ad un'assicurazione? Quali i pro e i contro? Possiamo tenercelo noi sotto il materasso?
Dalle trasmisioni non si percepisce nulla, alla fine si discute di politica e non di pratica, e chiedendo in giro nessuno effettivamente ne
sà veramente qualcosa....
Beppe che nè sà, o meglio riesce a sapere può illuminarmi/ci?
Ringrazio in anticipo per la gentile attenzione,
un caro saluto.
Mascia


Mascia Nardella 22.03.07 16:48| 
 |
Rispondi al commento

complimenti beppe sei il migliore

nicola simone 21.03.07 23:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe GRILLO,MI PUOI DARE UNA MANO ?
Questi gli indirizzi e-mail ed home-page nonchè uno dei tanti miei comunicati che da diversi anni non trovano risposte nelle sedi economico-finanziario-politiche preposte.
Grato suo Luigi chiurazzi 338-8130975.
APAI-Associazione indipendente Piccoli Azionisti Italiani
Mercati europei contrastati dopo avvio incerto. Piazza Affari in positivo con Generali e bancari - Yahoo! Finanza
APAI-Associazione indipendente Piccoli Azionisti Italiani
Trasparenza,trasparenza....Bene GENERALI era ora(GRATIS 1:10 possedute), andate AVANTI!.....28 senza LODE!!! ALLEANZA,MEDIOBANCA in tal senso cosa fanno ?
Al Personale aumentate le Retribuzioni e NON piani di STOCK-GRANT, che sono invece per gli AZIONISTI!!!!!!
APAI-ASSOCIAZIONE indipendente PICCOLI AZIONISTI ITALIANI
è per la massima TRASPARENZA dei RAPPORTI fra TUTTI gli AZIONISTI ed il MANAGEMENT delle SpA italiane e afferma -a chiare lettere - di attendere dal Parlamento il sostegno legislativo concreto , "contro qualsiasi PATTO DI SINDACATO" , necessario per vincere la lotta per una moralizzazione del sistema di democrazia economico-finanziaria del Paese e contro qualsiasi "FURBETTO DEL QUARTIERINO"!

PICCOLI AZIONISTI , anche se individualmente le ns. azioni pesano pochissimo, in modo aggregato siamo la MAGGIORANZA e non vogliamo essere considerati il "PARCO BUOI" da nessuno, tantomeno dal PARLAMENTO!!!. In Assemblea degli Azionisti votiamo:
1) contro le rilevanti e inutili spese delle società di certificazione e l'estensione della durata del loro incarico oltre i tre anni. A questo riguardo è da rilevare che pur esistendo nell'ordinamento italiano il Collegio Sindacale (art.2397 cc) che deve controllare ed "accertare la regolare tenuta della contabilità sociale etc." il Parlamento,su iniziativa di lobbies organizzate,ha approvato questo inutile ulteriore costo che incide negativamente sui ns.dividendi .
2) contro gli aumenti di capitale a servizio di piani di stock-option e stock-grant

Luigi CHIURAZZI 21.03.07 15:23| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE CONNIVENZA, OMERTA', COMPLICITA', CORRUZIONE... HANNO FATTO CARRIERA
Autore: Gi acomoMonta na


In nome della apparente legalità oggi si aggredisce, si mutila, si distrugge....e ci si rovina. Prendiamo per esempio il mondo del lavoro. Cosa c'è di più normale di cercare di lavorare onestamente? Eppure ogni giorno, prevalentemente per mancanza dei mezzi di protezione contro gli infortuni e le malattie professionali, c'è chi viene fatto persino morire. Le statistiche e le cifre variano da una fonte all'altra. Se però ci atteniamo a valori approssimativi, senza pretese di precisione, possiamo comunque renderci conto che le morti e i danni alla persona sono comunque immensi.

In realtà il nodo è unico, anche se si continua nella più vergognosa finzione di affrontare i temi dello studio di prevenzione, servendosi di schemi e modelli di analisi che non tengono assolutamente conto del modo in cui la connivenza, l'omertà, la complicità e la corruzione nel nostro Paese continuano a fare carriera, di pari passo con il falso ideologico, l'omissione di atti di ufficio e il raggiro politico fatto apparentemente recepire dalla gente, come fosse di una normale amministrazione.

Tutte queste vergogne di cui viene fatto finta di non vedere o sapere, fa divenire un costume la "vista a tunnel" facendo osservare al popolo ciò che fa più comodo ai signori della politica. Queste cose, in fondo, se si hanno riscontri oggettivi, non si possono non dirle. Per non andare serbando un pensiero non espresso, devo dire che nelle mie piccole e modestissime responsabilità di cittadino, rivolte ad ostacolare delinquenti che vengono presentati alla gente come persone oneste, da anni ho cercato di fermare persino un sospetto tentato omicidio, consumato sul posto di lavoro in ospedale, ai danni di una donna, prima privata per anni dei mezzi di protezione sul lavoro e poi per quanto attiene alla sporca consumazione di diversi gravi reati...Segue qui sotto...


daGiacomoMo ntana 21.03.07 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Seguito....e relative micidiali conseguenze, privata persino della giustizia penale, con mille onerosi raggiri, alla cui base e da quanto mi risulta, non mancano neppure parecchi silenzi assensi di personaggi politici, persino di fronte ad elusioni del giudicato, in quanto quella stessa donna-vittima ha ricevuto due vittorie schiaccianti con due giudici diversi presso il Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia, proprio per quegli stessi fatti. Se vengono calpestate persino due sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale, un cittadino come può credere ancora nella giustizia italiana, o nella politica del nostro Paese?

Un effetto di come viene diretta e condotta la politica, lo abbiamo visto tutti con la straordinaria e continua velocizzazione del crollo dei partiti, gli stessi che nella parte rimasta, ancora oggi cercano di drogare il consenso elettorale. Credo che oltre alle guerre all'estero, di cui si sente tanto parlare, vi è in atto una guerra senza quartiere, molto più grave di quello che appare sulla stampa. La gente comincia ad essere stanca delle promesse politiche, che non vengono mantenute. Personalmente sono rimasto di stucco ogni volta che nelle opportune Sedi di giustizia, ho visto attuare forme di corruzione, fatte di parzialità, di vili apparenze, di servizi resi a determinati clan o singoli amici.

Sono colpi inferti alle spalle, attese di giustizia inutili, spese legali assurde e ulteriormente dannose e tutto ancora e sempre ai danni della vittima del crimine. Ho visto con i miei occhi che la menzogna, l'ipocrisia e il raggiro, quando si vanno a sommare ai precedenti danni alla persona, prodotti da procurate lesioni colpose gravissime, spingono la vittima ad avere sempre meno salute e più malattie per conseguente abbassamento delle sue difese immunitarie, dovute a fiumi di stress emotivi, generati da tutta la palude sopracitata, prodotta anche dall'inerzia e lo strabismo morale della politica dei governi che si susseguono.

daGiacomoMo ntana 21.03.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

ma se tutti ti danno la delega cosa succede ? ipotizzo che le il valore delle azioni crollerebbero e il cda verrebbe licenziato . ok ci sto e poi ? non è che i soldi miei valgono meno ? o peggio se viene dichiarata bancarrotta ? insomma Grillo : a te non va bene questo e quest'altro e io sono sempre d'accordo con te perche quelli di cui parli , che sono i detentori del potere italiano , non rispettano nemmeno le regole morali elementari che regolano i rapporti tra persone . loro sono avidi , senza scrupoli e spero con le emorroidi . però io mi sono ritagliato uno spazio vivibile... il nervoso ormai me lo faccio solo quando tu e i tuoi post mi aiutate a riflettere...quindi : cosa succederà dopo il licenziamento del cda telecom ? che possibilità ci sono che il nuovo cda sia meglio ? esistera ancora la telecom dopo una scossa simile ? e i miei soldi ?

frank morrell Commentatore in marcia al V2day 19.03.07 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le inchieste giudiziarie sulle intercettazioni sono doverose sia per la tutela dei cittadini, sia per rendere i danni causati a molti professionisti ex Telecom che sono stati costretti "a lasciare spazio" agli spioni.

Poi bisogna ricordare che una volta telecom Italia aveva nei suoi assett moltissime proprietà immobiliari ed ora sono sparite, o meglio, hanno preso altre strade: vanno riportati dentro !

Nick Rossi 19.03.07 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe vedo la parola "nano" usata con molto disprezzo da te. Spero che sia legata solo al Tronchetto o a Silvio perchè io lo sono veramente e ogni tanto mi sento un po' disprezzato da un uomo che stimo molto. Ti aspetto a Biella sarò al tuo spettacolo. Ciao

Patrick Perissinotto 19.03.07 13:09| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ho letto il tuo articolo sul tronchetto dell'infelicità,hihi!
Volevo solo precisare che Tronchetti Provera attraverso Olimpia - la sua società - controlla il 18% di Telecom e non il 0.08%; forse quelle sarenno le quote personali intestate a lui, ma comunque la sua società ha quel pacchetto azionario;
Saluti,
Valentino.

Valentino Costola 19.03.07 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho letto il tuo articolo sul tronchetto dell'infelicità,hihi!
Volevo solo precisare che Tronchetti Provera attraverso Olimpia - la sua società - controlla il 18% di Telecom e non il 0.08%; forse quelle sarenno le quote personali intestate a lui, ma comunque la sua società ha quel pacchetto azionario;
Saluti,
Valentino.

Valentino Costola 19.03.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

ATTENTI AZIONISTI DI MINORANZA PIRELLI
FATTO
Sembra ormai tramontata l'ipotesi secondo cui la liquidazione di Marco Tronchetti Provera da Telecom Italia passi per un riassetto della controllante Pirelli (PC.MI). In particolare, nei giorni scorsi si era ipotizzato che la holding della Bicocca venisse divisa in due società, una che raccogliesse le sole attività tlc, l'altra le partecipazioni in Pirelli RE (PRS.MI), Rcs, Mediobanca e Tyres. Gli azionisti di Pirelli si sarebbero così trovati in portafoglio due titoli Pirelli, uno Pirelli Tlc che raccoglie la partecipazione in Olimpia, primo azionista di Telecom Italia con il 18% e l'altro a cui avrebbero fatto capo le altre partecipazioni della holding. L'operazione prevedeva poi un secondo step in cui un pool di banche acquistasse da Camfin, primo azionista di Pirelli col 25% tutte le quote in Pirelli Tlc, liquidando così Marco Tronchetti dalla Telecom.

EFFETTO
In questo caso le banche avrebbero pagato alla sola Camfin un premio di maggioranza per l'acquisto delle azioni Pirelli Tlc, mentre agli altri azionisti di minoranza di Pirelli sarebbero rimaste in portafoglio entrambi i titoli. L'ipotesi sarebbe stato un vero e proprio furto per gli azionisti di minoranza e venerdì la stessa Pirelli in una nota, si è premurata ad assicurare il mercato scrivendo che nel riassetto verranno rispettati "gli interessi di tutti gli azionisti". Tramontata questa ipotesi confermiamo il nostro giudizio INTERESSANTE con un prezzo obiettivo di 0,94 euro.

Oyster Consulting 19.03.07 11:36| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
sono purtroppo in possesso di azioni telecom e da mesi ho compilato il form più volte senza però risposta alcuna.. devo dire che ci sono rimasta un po' male: non puoi illuderci così e poi non fare nulla, non TU!!
esigo una risposta.
un abbraccio

Elena M. Commentatore certificato 19.03.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con l'analisi che fai del tronco, aggiungerei il mio disgusto per questi personaggi illustri dell'economia o supposti, che con le loro incompetenze e i loro raggiri hanno costruitro le loro fortune economiche. Lo 0.08% permette ad un "sacco vuoto" di poter essere capo fila dei raggiri che noi utenti regolarmente subiamo. Andate a lavorare come tutti svegliandovi la mattina alle sei non sulla tolda delle vostre navi ma in mezzo ad un traffico di poveri lavoratori che per guadagnarsi da vivere hanno bisogno di essere sempre disponibili, efficienti e preparati.

celani olindo 19.03.07 08:56| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di telecom.......
con tutti questi gestori non ci capisco piu' niente, tranne che devo pagare.E' colpa mia perche' spesso non ho il tempo materiale per sbrigare pubbliche relazioni nell'andamento domestico così qualche fregatura l'ho presa.
piu' di un anno fa avevo telecom e tele 2, ad un certo punto mi accorgo che le bollette di tele 2 si sovrappongono nelle fatturazioni, mando un fax per chiedere spiegazioni e lasciano detto in casa che c'e' un errore: quale, non l'ho mai saputo. così mi decido per la grande svolta :fastweb. per togliermi da fatsweb ho inviato una raccomandata a maggio dello scorso anno, il call center non mi ha neanche filato perche' dovevo dare loro il numerino sulla ricevuta di ritorno, poi avevo firmato il contratto per un anno.Non pago per due volte la bolletta alla fine mando un fax scrivendo: spero abbiate capito che non posso pagare queste bollette o riducete le spese o scrivero' a beppe grillo che in fondo la telecom non e' poi così cara. Caro beppe, neanche questa garanzia.. nessuno mi ha chiamata ( questo e' il nuovo sistema vigente nei rapporti sociali. Nelle grandi aziende spesso i dipendenti sono in difficolta' perche'ci sono anche telefoni sui quali appare il numero e non rispondono ), nel frattempo tele2 mi continua a inviare bollette alla fine ho scritto sopra '' rifiutato al mittente '' e le ho rinviate indietro. Come poteva tele2 inviare ancora bollette se ero con fastweb ? Alla fine ho chiamato mamma telcom mi ha fatto un'ottima offerta e mi ha tolto da tutti.
a lei caro beppe, visto che e' molto interessato alle questioni sociali perche' non fa un blog dove spiega come togliersi dai vari gestori, chiedere al garante della privacy come togliersi da tutti questi assalti pubblicitari ? lo ammetto quando firmo per la privacy metto sempre sì. chiedo venia : non voglio piu' tutta questa pubblicita' e voglio sparire come cittadina italiana :). scherzi a parte faccia qualcosa per noi poveri cittadini, grazie

patrizia parlani 17.03.07 20:22| 
 |
Rispondi al commento

UNA SERIE DI INSOSPETTABILI E ILLUSTRISSIMI SIGNORI
Autore: GiacomoMonta naa
 
 Mentre le speranze di potere contare su una giustizia italiana che consenta di fare salvare la vita a chi è vittima di reati si vanno assottigliando, contestualmente nella fattispecie si vede una sempre maggiore attenzione da parte della gente che dimostra sempre più stupore, ma anche comprensione e solidarietà verso una vittima che subisce violenze psico-fisiche. Dopo avere saputo degli abusi che vengono ancora a distanza di oltre un decennio, consumati attraverso gli effetti dei reati ai danni di una donna ridotta ammalata e disabile in servizio e per causa di servizio in ospedale ( se vuoi, clicca in fondo sul nome) si comprende con estrema chiarezza che ai danni della maggioranza dei cittadini, a causa di una politica oramai allo sbando, le norme morali sono oramai come un edificio che poggia su un terreno sismico, argilloso e vulcanico. Come abbiamo visto, nella vicenda della dipendente, rovinata in tutti i sensi, con infinite farse e inquinamenti delle prove, affidate alle catene di complicità, omertà e al trascorrere del tempo, i crimini occulti portati alla luce sono così selvaggi e al tempo stesso organizzati con tanta burocratica freddezza, da fare rabbrividire anche le persone più sprovvedute. Sono crimini, i cui effetti ad oltranza sono portati ad essere consumati, persino ai danni di quella stessa donna dipendente impiegata di un ospedale pubblico, ridotta persino portatrice di handicap, dimostrano una aperta e inequivocabile disumanità, malvagità e sete di nuocere, per la quale non si può non provare il più profondo senso di vergogna e al tempo stesso di sdegno, anche al solo prendere atto che gli i carnefici sono addirittura degli uomini falsamente presentati alla società come persone oneste e ai quali vengono persino assegnate cariche di responsabilità e di rilievo.

GiacomoMonta naa 17.03.07 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe trovo incredibile che il governo invece di riprendere i teppisti che vanno a scuola, e facendo vedere ai genitori che cosa fanno i loro figli durante le ore di lezione, vogliono vietare il telefonino in classe solo per non far vedere proprio quello che fanno, infatti perchè non l'hanno fatta prima la circolare, è una vita che i ragazzi usano il telefonino, figurati che si passano anche i compiti in classe. Te lo dico io cosa bisognerebbe fare, allora tu usi il telefonino in classe bene, sospeso per una settimana, ti alzi dalla sedia senza permesso idem, fai battute contri i prof 15 giorni a casa etc etc vedi come gli viene la voglia ai genitori di educare i propri figli anzichè andar a scuola e dire ai prof cosa devono fare loro per educare i loro figli. A proposito cosa hanno fatto al figlio del genitore che ha picchiato il preside perchè gli aveva sequestrato il telefonino, niente, capisci bisogna educare i genitori e non i figli. Come al solito siamo governati da politici cacasotto.

Antonino Pellicanò 17.03.07 09:09| 
 |
Rispondi al commento

credo che le miglia di investitori di tutte le società della galassia telecom,visti i risultati, nn vedano l'ora di levarsi dai piedi il nano-tronchetto

andrea fenu 16.03.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti !!!
a casa tronchetti..... avremo Telecom Italia in mano alla politica e diventerà una nuova alitalia o trenitalia....ma non vi rendete conto della trasformazione che è avvenuta di telecom italia in un azienda industriale avanzata che verrà persa per darla in mano al politico di turno... non avete letto che gli investimenti sono stati piu alti di qualunque altra telecom europea...non vi rendete conto che per ideologia state buttando al macero un esperienza industriale positiva per ricadere nel solito carrozzone politico....La politica ha distrutto l' industria degli apparati di telecomunicazione in Italia e ora si avvia a distruggere l' unico operatore Italiano.... fate sentire la vostra voce o dovremo piangere sul latte versato.

lorenzo magri 16.03.07 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Intercettazioni, due pesi e due misure

Difficile solidarizzare con i grandi nomi della politica quando scoprono che la loro privacy è stata violata sistematicamente:tacciono quando i cittadini subiscono lo stesso trattamento

Perché tutte le volte che una persona legata alla politica o alla finanza si trova + o - vittima di una grave violazione della privacy,scattano rilevanti e spontanee manifestazioni di solidarietà parlamentari che sono invece totalmente assenti se i protagonisti sono normali cittadini e la loro vicenda non ha valore mediatico?

Vorrei continuare ipotizzando che questo sia dovuto a mancanza di informazioni e ad errori dovuti alla prospettiva che i politici ed i parlamentari hanno dall'alto dei Colli romani. Provo a mirare(si fa per dire)in alto,quindi:prof Prodi e cav Berlusconi:

Lo sapete che i vostri datori di lavoro,i cittadini,vedono violata continuamente la loro privacy in Rete e fuori grazie a leggi da voi separatamente ma omogeneamente approvate?

Lo sapete che in Italia vengono da anni accumulati,raccogliendoli con sistemi automatici,dati personali su tutti i cittadini(anche voi)che usano la Rete ed altre tecnologie come i telefoni cellulari?

Lo sapete che attualmente questi dati vengono raccolti su tutti i cittadini e conservati per tempi indeterminati(decreto Pisanu)?

Lo sapete che l'attuale normativa italiana è MOLTO più invasiva di qualunque altra delle altre nazioni della UE e di quello che le direttive UE ed i trattati internazionali richiederebbero?

Lo sapete che i dati vengono conservati anche oltre i periodi richiesti,perché nessuno ha mai normato e regolamentato l'operazione di cancellazione dei dati?

Lo sapete che i reati a sfondo pedofilo vengono commessi quasi sempre in famiglia e non in Rete,e che per conseguenza andare a pesca di pedopornografi in Rete è uno spreco di risorse che sarebbero meglio spese nel potenziamento di risorse investigative tradizionali?

http://www.pitelefonia.it/p.aspx?id=1926374&r=Telefonia

Carlo Casella Commentatore certificato 16.03.07 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Io non la penso così.

Saluti
da roma

Gino Latino 16.03.07 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Mah...che dire...Tronchetto...Berlusca...Prodo...Il signore delle foto...vip e prostitute, veline e politici...questi stanno tutti bene, perchè hanno capito come bisogna comportarsi per vivere alla grande in questo Paese, hanno capito che per non fare la fame con 1000 euro al mese (quando va bene), bisogna entrare in un meccanismo ed accettarne le regole...il rischio che si corre è minimo in confronto ai benefici. Certo, ci vuole una foresta pluviale di pelo sullo stomaco e non tutti ci nascono, nè possono farselo crescere, quella è una dote innata. Mettersi il c..o in faccia e comportarsi in modo spregiudicato "rischiando" di essere pure ammirati è una capacità! Non è vero che in questo Paese si va avanti senza merito! Riuscireste voi a fare quello che hanno fatto alcuni? A fare e costruire fortune come le loro?
Stiamo qui a parlare con la bava alla bocca, indignati da comportamenti certamente deplorevoli dal punto di vista della maggior parte di noi "sfigati" ma, in definitiva credo che abbiano ragione loro; approfittare delle debolezze di un sistema a proprio vantaggio è un'arte, proprio come l'arte di arrangiarsi...fatta la legge, trovato l'inganno!
Il miglior modo per "punire" chi vive di immagine, chi trae fortuna anche dagli scandali è di non parlarne più. Togliamo importanza a coloro che non ne hanno. Se esistono certe "vergogne" è perchè noi, indirettamente ne siamo stati complici.
Rik Sentenza

Rik Sentenza 16.03.07 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, ma è vera la storia che Berluskoni vuole comprarsi anche Telecom?

Spero vivamente di no!!!

Simone Stroppa Commentatore certificato 16.03.07 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono laureata in lingue e sto conseguendo una laurea specialistica in traduzione (inglese e spagnolo): se posso contribuire con traduzioni di testi fatemelo sapere.

Nadia Ambrosioni 16.03.07 11:29| 
 |
Rispondi al commento

UN NUOVOO MODO DI TELEFONARE:

www.levoip.it

Provate ora anche perchè è tutto GRATIS. Scaricate il software (GRATIS), scegliete l'username, ed il nostro server le regalerà del credito per provare la nostra qualità, che senza tema di smentite dichiaro superiore a chiunque sul mercato. Regalo per tutti coloro che si vorranno registrare durante il periodo di promozione.

NON Ricaricate più il Cellulare, usalo con:

www.levoip.it

migliore di tutti...un vero telefono a costi minori di skype... e lo usi anche dal tuo vecchio telefono di casa o GSM.... PROVATE è GRATIS e sarà presentato al CeBIT di Hannover il 15 marzo.
Scarica il programma, scegli il nominativo e password, su tools scegli language e vai su Italiano. Il resto è facile e soprattutto gratis fino al lancio ufficiale e garantito come il meno costoso da tutti i siti web di confronto. Vi aspetto numerosi. Anche tu Beppe, FORZA!!!
COSA ASPETTI A PROVARLO?

Gian Piero Lombardi Commentatore certificato 16.03.07 10:51| 
 |
Rispondi al commento

é incredibile come riesci a stare dietro a tutte queste informazioni,mi chiedo come passi la giornata?
Io che vivo qua in grecia assisto ogni giorno alle pubblicita che TIM GR E VODAFON GR BOMBARDANO ALLE PERSONE,mi sento come in italia,eppure me ne sono andato per non sentirmi più in italia.
Dall'estero la si apprezza di più ma perche la gente non sà!
Come ciò che si mangia la gente non sà?
Come cio che si beve la gente non sà?
Bebbe ti seguo da una vita e ti ringrazio a nome di tutti quelli che non sanno.
Piu che un in bocca al lupo ti auguro un IMBOCCA AI POLITICI , almeno se crepano ci fanno una cortesia.

Walter Frontalini 16.03.07 10:21| 
 |
Rispondi al commento

solo di stipendio apparente
10 milioni euro !!!

franco bollo 16.03.07 09:49| 
 |
Rispondi al commento

comunque sia, a casa tronchetto!!

alberto m. 16.03.07 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

comunque sia, a casa tronchetto!!

luca s. 16.03.07 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Quanto detto di Celli in Ballarò sulla mediocrità definisce il concetto di quanto la Telecom e non solo dovesse prima o poi esser decapitata. Non riesco a capire come gli Italiani sopportino ancora la scarsa abilità in fase di crescita del Paese Italia e quanto d'altronde in maniera direttamente proporzionale "seppur stavagante" s'arricchiscano. Nello specifico mai potremo competere con gli illustri personaggi d'oggi.

Carlalberto Iacobucci 15.03.07 20:54| 
 |
Rispondi al commento


voglio sposare pure io la figlia di un industriale!!!!
prometto che poi.... non divorziero':-)
tronchetto 6 come le veline!!!!

enzo rossi 15.03.07 20:28| 
 |
Rispondi al commento

CATACLISMA POLITICO IN GIALLO
GiacomoMo ntana

Politica in giallo,ovvero carenza di civiltà, di diritti umani e di democrazia che impedisce un cammino coerente,dignitoso,maturo isolato da una strada da battere nella miriade di soluzioni politiche. Essa è una politica pericolosa,che infine spinge alla scissione della personalità, introducendo nei cittadini torturati,in mille diverse maniere,una propria base spirituale completamente mutata e indipendente da quella della persona umana originaria. Ciò è notoriamente più marcato negli individui che vivono sotto i regimi totalitari.

Una politica che va contro il bene pubblico porta con sé la rovina,perché piena di scandali, disumanità,ambiguità e infine colma di inerzie, per mancati interventi,persino in situazioni estreme di pericolo. La distruzione della originaria personalità dell'individuo diviene più marcata di volta in volta che l'arretratezza politica prosegue verso il totalitarismo.

Anche nella fase che precede il totalitarismo essa sfrutta e trasforma quei cittadini che in tale contesto vengono torturati di nascosto e che in sé sarebbero buoni e umani. Difatti ho constatato più volte che la persona che subisce ignominie,abusi,violenze non rappresenta più un essere solo, ma più esseri a seconda delle circostanze criminali,che di volta in volta le vengono fatte forzatamente vivere,contro ogni legittima,naturale umana aspettativa.

Queste sono situazioni a tinte forti che scavano e denudano le fondamenta di tutti i sospetti, sino a vedere le sabbie mobili della palude politica,che fa sprofondare causando danno alla gente,con tensione,preoccupazione,devastazione morale e materiale. Non c'è civiltà se non c'è imparzialità,rispetto della persona,chiarezza, giustizia. Regna solo il caos,che fa sognare di vedere uno spirito politico positivo,che si opponga senza finzioni al negativo,ripristinando anche i sentimenti religiosi,oggi sempre più assopiti o assenti e oltraggiati.

http://oltreilbuio.blogspot

GiacomoMon tana 15.03.07 20:07| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,non c'è da farsi meraviglia di tutto cio che sta accadendo per telecom italia,le interccetazioni,il dissanguamento di una azienda,
il licenziamento di tante persone,tranne che di
chi è,il vero responsabile di tutta questa brutta storia,e cioè,per dirla alla grillo,del
tronchetto dell'infelicità.Mai piu opportuno questo nome,ma vedi beppe non ti sembra colpa anche un po nostra, di tutte le vicende,compresa questa,della totale indifferenza e forse anche
menefreghismo,perchè è altrettanto vero che ci meritiamo la classe politica che abbiamo,che parlano e sparlano nei vari salotti culturali vedi porta a porta,ballaro ,ecc.Beppe ti sei mai chiesto perchè dopo la caduta della prima repubblica c'è stato l'avvento della seconda repubblica,fatta dai figli,nipoti presunti ed acquisiti dei vari politici di turno?Bene io sono arrivato ad una conclusiona e cioè,che non
contiamo un cazzo,con una mentalita del cazzo,e a Tronchetti non faranno un cazzo.Ciao Beppe,ciao
a tutti

Pasquale Di Palma 15.03.07 19:30| 
 |
Rispondi al commento

LA TRUFFA DEL TFR!!!
DENARO A BASSO COSTO PER L'INPS e AD ALTO RENDIMENTO PER LE ASSICURAZIONI E QUINDI LE BANCHE!!!
IN COMPENSO TUTTI AVREMO I NOSTRI 100 EURO DI RENDITA AL MESE!!
GARSON ! CHAMPAGNE PER TUTTI ! OFFRO IO !

Quinto Carnera 15.03.07 19:23| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, se davvero l'azienda che gestisce telecom costa così poco allora dobbiamo fare di tutto per riprendercela. però come dice il tuo slogan sul blog RIPRENDIAMOCI TELECOM, vuol dire che la telecom è di tutti noi, e non mi sembra giusto che sia solo tu a dover pagare per riprenderla. io vorrei proporre una cosa (e credo che tu da buon Genovese possa ben gradire): per questioni di comodità potresti farti tu portavoce di quella parte d'Italia che da sempre rappresenti. Quindi per praticità dovresti anticipare i soldi (questa è la parte meno piacevole, ma purtroppo è necessaria, ma tranquillo, ora arriva la parte migliore. se la transazione dovesse andare a buon fine e tu riuscissi a comprare l'azienda comanda-telecom,ci fai sapere quanto è costata, e poi noi daremo un piccolo contributo per farti riparare la spesa... forse questo è un progetto ambizioso e poco pratico, ma potrebbe essere una bella cosa per rendere finalemnte telecom di TUTTI
un saluto sincero a te caro beppe e a tutti i tuoi Amici

Vittorio Iania 15.03.07 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per TELECOM è come per tutte le altre privatizazzioni:privattizzare gli utili non i debiti,quelli,in un modo o in un'altro,restano pubblici nel senso che prima o poi il governo,quindi NOI,dovrà metter mano al portafogli.
Gli esempi sono sotto il naso di tutti,autostrade,ferrovie,aeroporti e chi ci rimette sono da subito i lavoratori del settore e poi tutti i cittadini che pagano per un servizio che non vale il pagato.

CLAUDIO OSTAN 15.03.07 17:10| 
 |
Rispondi al commento

la Mtp&C. Sapa (Marco Tronchetti Provera & Company, società in accomandita per azioni, della medesima famiglia) detiene il 61% della Gpi, che a sua volta detiene 50,1% della Camfin ,che detiene il 25% di Pirelli&C., che controlla l'80% di Olimpia che detiene il 18% di Telecom Italia. Moltiplicando le varie percentuali si arriva all'1,12%

K T. Commentatore certificato 15.03.07 16:20| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, sei grande! Per fortuna ci sei tu in Italia! Auguroni e in bocca al lupo per la tua iniziativa editoriale!!!!

Simonetta Badioli 15.03.07 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Se i manager sono questi addio italia l'argentina di 3 anni fa è alle porte........che tristezza.Sentite questa oggi x un prestito hanno voluto deisoldi in garanzia, e mi hanno detto che li investivano nei loro prodotti, ho chisto lumi ragazzi manco un professore ci avrebbe capito. Troppi se c'erano da parte del procacciatore della banca.....alla fine ho optato x i classici bot ed l'incaricato ha fatto una faccia brutta e contrariata...che mi stavano facendo il pacco x 6 anni? ho bisogno di aria pura

renato orlandi 15.03.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Mi
L'Italia, che è sotto di 15 punti nella competitività alla Germania, non può più giocare la carta della svalutazione della Lira e della propria produzione essendo vincolata all'Euro, ricorre a salari da fame e al taglio della spesa sociale, grazie alla sua classe politica e imprenditoriale che si attiene scrupolosamente alle imposizioni del Fondo Monetario Internazionale. Helmut Reisen analista economico dell'OCSE, nel suo rapporto “China's and India's implications for the world economy” prevede un calo del 15% dei salari e degli stipendi in Europa e un leggero innalzamento di quelli dei Paesi asiatici, con un trasferimento di risorse verso i profitti. Questa politica del FMI ha obbligato la Cina nel 2005 ad un abbattimento dei prezzi delle sue merci esportate del 25%, per compensare gli aumenti dei prezzi di petrolio e degli impianti industriali, creando nel contempo in quel Paese ulteriori problemi sociali che hanno determinato una forte migrazione verso le città e hanno visto riemergere una forte opposizione sociale, soprattutto nelle zone agricole più povere. Il FMI vuole attaccare lo Stato sociale europeo, unica alternativa politica e sociale al modello liberista e ci propone come “cura” il modello asiatico. Desmond Lachman sostiene nel suo articolo che l'Italia ha bisogno di forti riforme, come quelle introdotte in Argentina da Carlos Menem. Secondo Lachman, quindi, il nostro Carlos Menem da Arcore non ha ancora riformato a sufficienza nei cinque anni del suo governo e mette le mani avanti anche rispetto al futuro governo Prodi; in più intima ai Paesi forti dell'economia europea, Germania, Francia, Olanda, Belgio, ecc. di smettere di accollarsi i costi del nostro debito pubblico. È singolare che il monito sul debito pubblico ci arrivi dagli Stati Uniti, che sono i detentori del record mondiale del debito e che si diano indicazioni alla Banca Centrale Europea sulle scelte da fare. Con l'intervento di Lachman si formalizza, da parte dei poteri forti, la crea

Giancarlo Merola 15.03.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.Sono un dipendente di Telecom Italia...un tempo si chiamava SIP...erano tempi in cui si faceva una cosa che non si fa piu'...la qualita'....il canone serve per garantire un minimo di manutenzione sulle reti e sugli impianti ma quando Telecom sara' in mano alle Banche italiane o peggio ancora,l'ultimo miglio sara' in mano a qualche straniero (l'ultimo miglio della rete Inglese e' in mano allo Stato),credo che sara' molto difficile per il CLIENTE capire dove sta il risparmio e dove sta la qualita'....Tu,giustamente parli di grandi tecnologie tipo Wi-max etc. ma pare che i Cinesi abbiano superano gia' il Wi-max stesso...Quando saranno qui o riusciranno a mettere le mani sulle TLC italiane (Russi o Cinesi) dato che gli Spagnoli non sono piu' tanto interessati,allora,di Italiano non ci sarai neanche piu' tu che dovrai pagare il CANONE a Tiscali che sara' costretto a RIESUMARLO per sopravvivere agli affitti dei Cinesi che compreranno l'ultimo miglio.....Ciao,Bruno

Bruno Lux 15.03.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo. è a mio avviso ingenuo quello che scrivi su cito testualmente "infine c’è una cosa che proprio non mi va giù. Non possono scappare con il bottino. Quello lo devono restituire agli italiani fino all’ultimo centesimo"quando abbiamo ministri della sinistra come Cesare Damiano che viene in aiuto del "bottino"... giudica tu se questo è un ministro


http://precariatesia.altervista.org/phpBB2/viewtopic.php?t=921

giulia luciani 15.03.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti!!!!
Adesso tutti si stracceranno le vesti perché non ci sono imprenditori italiani per le telecommunicazioni...... quelli che ci sono li fate scappare vedi tronchetti e scaglia.....non so se vi rendete conto che grazie a questi due signori l' italia ha una rete telecom all avanguardia nel mondo... non lo dico io ma tutti gli operatori europei in camera caritatis....il financial times che è sempre poco tenero ha scritto che almeno tronchetti aveva le idee giuste mentre quelli di adesso non hanno idee.... voi tutti guardate la finanza e non la tecnologia ..... la rete di trasporto Ip di telecom italia e l' integrazione sulla stessa rete del traffico mobile sono la punta avanzata della tecnologia telecom... sono idee di tronchetti...perchè non avete il coraggio di dirlo.... il servizio di triple play realizzato da Fastweb è ancora un esempio nelle università americane...perché non lo dite... il problema e che la finanza e le ideologie sono considerate importanti, la tecnologia che è quello che ci da da vivere non se la fila nessuno..... provate a informarvi parlate anche di quello invece che dello 0.8 o 0.08.

roberto magro 15.03.07 13:56| 
 |
Rispondi al commento

salve, anche se spesso faccio commenti 'controcorrente' questa volta vorrei fare una provocazione, dall'articolo http://www.pitelefonia.it/p.aspx?id=1925042&r=Telefonia
si vede come alcuni 'malviventi' truffavano telecom con gli 899, ma, dico io, e telecom non truffa i suoi abbonati con gli 899? questi sono realmente malviventi o sono vendicatori?
saluti.
PS nessun reato è giustificabile, il mezzo con cui si raggiunge un risultato fa parte del risultato.

luigi muscillo 15.03.07 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Grandeeeee Beppe!!!!!!
Un grande in bocca al lupo (e che crepi...) da me e moglie!!!
Sei un mito

Daniele Tabiadon 15.03.07 13:31| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI TELECOM:

Un discografico tedesco ha individuato numerosi file che ritiene siano diffusi abusivamente sulle reti del peer-to-peer. Ed ora il tribunale di Roma costringe Telecom Italia a fornire i nomi corrispondenti agli indirizzi IP rilevati online..

http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=169273

luca kiri 15.03.07 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che bella notizia:
Catania - Caso Parmalat, condannati tre istituti di credito

CATANIA - Il Tribunale di Catania ha condannato tre istituti di credito del Catanese a risarcire le somme che alcuni loro clienti avevano investito in obbligazioni Parmalat. Lo ha reso noto la Confconsumatori, alla quale si erano rivolti i risparmiatori. Sono la Banca Popolare di Lodi, la Cassa San Marco di Calatabiano e il Credito Siciliano, nei confronti del quale sono state emesse due sentenze. Il contenuto delle quattro sentenze sarà presentato nel corso di un incontro con i giornalisti fissato per le 10.30 di domani nella sede della Confconsumatori di Catania.
I risparmiatori sono stati assistiti dagli avvocati Carmelo Calì, di Catania, e Giovanni Franchi, di Parma."Le sentenze del Tribunale di Catania - hanno sottolineato i due legali - confermano che hanno fatto bene i risparmiatori a citare in giudizio le banche che hanno loro venduto le obbligazioni Parmalat".

In una sentenza il Tribunale ha dichiarato la nullità del rapporto di intermediazione per l'omessa sottoscrizione del "contratto quadro" alla data dell'ordine di acquisto. In due sentenze ha dichiarato l'inadempimento della banca convenuta agli obblighi contrattualmente assunti nei confronti dei risparmiatori ed ha accolto la domanda di risarcimento danni, disponendo la prosecuzione del giudizio con la nomina del consulente tecnico d'ufficio.

Nella quarta sentenza il Tribunale, in seguito alla perizia del consulente tecnico d'ufficio, e pronunciandosi definitivamente nella causa per la quale già nella scorsa primavera era stata emessa una sentenza non definitiva, ha condannato la banca al pagamento delle somme dovute al risparmiatore.

15/03/2007

marcuzzu pinto 15.03.07 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, sono molto interessato a sapere quando può guadagnare un "NANO TRONCHETTO" visto che possiede solo lo 0.08% di azioni, e se è giusto che quadagni tanto.
Non vorrei che la Telecom stai messa male x colpa di "qualche" amministratore dell'azienda e che per gestirla lo paghiamo anche caro!!!!
Se la situazione è questa allora via i rami secchi.
Peccato che sono un azionista molto deluso e le mie azioni perdono ""solo"" 80/90% rispetto all'aquisto.
Ma se le mie azioni sono a -80/90% è colpa di qualcuno che ha gestito male?
Be nella mia ignoranza mi verrebbe da dire: "ALLORA PAGHI CHI HA SBAGLIATO"

P.S. Probabilmente non leggerà nessuno questo mio pensiero, ma io oggi l'ho reso pubblico.
Grazie e buon lavoro a tutti.

Donato Maccarone (maccdo2001) Commentatore certificato 15.03.07 12:36| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

"Sanctorum" è la collezione di opere BLASFEME dell''"artista" spagnolo J.A.M. Montoya.

In Spagna le foto stanno scatendando un putiferio!

Giudicate Voi...

#################################################
clicca sul mio nome x saperne di più.

Marcello De Sanctis 15.03.07 12:05| 
 |
Rispondi al commento

i nostri VERI nemici non sono i politici(destra-centro-sinistra non fa differenza) bensi i bankieri delle b.nche centrali che rubano un infinita' di soldi dal signor. Aggio(diritto che non hanno), soldi che eliminerebbero per sempre il DEBITO pubblico e che potrebbero essere usati per far rifiorire il nostro prosciugato(€€€) paese.
in confronto a quello che si mettono in tasca i nostri "cari" politici le banke si accaparrano mille volte di piu'e senza rischiare niente,TUTTO ESENTASSE, in quanto dichiarano il maltolto a credito anziche a debito.
fanno scrivere sui LORO giornali e Tv che sono i commercianti e liberi prof. che non pagano le tasse(per metterci gli uni contro gli altri MA IL NEMICO SONO LORO)quando il + grande evasore è la b. c. E.

spero che il tuo sta ff
non can celli questo po st

SCRIVI DI QUESTO NELLE TUE FUTURE EDIZIONI SE NE HAI LE 00

andazzo gianluigi 15.03.07 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Inserisco nel tuo blog il post che ho già messo in quello del Ministro Di Pietro sullo stesso argomento.

La Telecom Italia, qualche mese fa, ha presentato un Piano Triennale che ha fatto fare flop al titolo in Borsa. Il Presidente tuttologo ha elaborato un piano senza coraggio, che lascerà la TCI in condizioni peggiori di quelle nelle quali il suddetto l'ha trovata. Perchè? Il mercato aveva bisogno di un "colpo di reni" e non di un rifacimento dello sciagurato piano che un consulente del Presidente del Consiglio aveva sottoposto al presidente pro-tempore di TCI qualche tempo fà, e che costrinse il suo autore alle dimissioni, sia per l'evidente e smaccata intromissione del governo negli affari di una società privata, che, nel merito, per il tentativo di rilancio del controllo, o pesante influenza, governativo/a sulla società stessa. Per favore, la politica lasci gestire le aziende a chi se ne intende! e a veri imprenditori, possibilmente italiani, che si muovono nel libero mercato internazionale se ce ne sono.
Eliminiamo i monopoli, i Concessionari e Concessionari unici ancora esistenti se vogliamo veramente dare il "colpo di reni" a questa nostra Italia.
Grazie

Vincenzo Di Tella Commentatore certificato 15.03.07 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Io lavoro in un ramo Telecom, per la precisione, TIM e non vi dico la fatiscenza delle strutture ed il piano di vendita ai clienti. Per maggiori info contattatemi pure...

...la vostra talpa dall'interno...

Francesco D. Commentatore certificato 15.03.07 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, la Telecom ha 13.380.735.809 azioni ordinarie. Il Tronchetto ne controlla lo 0,08%, per cui ha 10.704.589 azioni che a 2,078 Euro l'una (quotazione di stamattina)fanno la bellezza di 22 milioni e passa di Euro.
Cominciamo una sottoscrizione?

Simone Santini 15.03.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. Mi permetto di darti del tu, ma ormai ti conosco e ti seguo da anni nel mio personale progetto di distruggermi il fegato dal nervoso.

Allora, la Share action va avanti.

Ma ci dici un po' di numeri? Ci dici di quanta rappresentanza hai bisogno? Ci dici qualche dettaglio in più? Perchè io posso anche comprare qualche azione telecom, tanto adesso non valgono una beneamatissima cippa, ma un po' più di feedback rispetto a "andiamo avanti" sarebbe gradito. Non puoi nemmeno lamentarti se vogliamo sapere di più, se vogliamo andare a fondo a capire le cose... sono anni che ce la smeni che la conoscenza è tutto, che l'informazione è vitale.
E allora dacci qualche informazione in più.

Grazie e buon lavoro. Che ce n'è da fare.

Alberto Rosso (rossocinque) Commentatore certificato 15.03.07 09:33| 
 |
Rispondi al commento

BASTA TELECOM.
RAGAZZI PER CASO UN MIO AMICO MI DIEDE IN PRESTITO IL DVD DI GRILLO E PER LA PRIMA VOLTA SENTII PARLARE DI SKYPE (NESSUN ALTRO NE PARLAVA).DA ALLORA TELEFONO AI MIEI PARENTI IN MERIDIONE E PAGO 0,017 CENT/MIN. UNA COSA BELLISSIMA.UN'ORA AL TELEFONO PAGO 1 EURO E UNA MINCHIATA.L'UNICA COSA CHE VORREI ELIMINARE E CHE FARO APPENA POSSIBILE E' TOGLIERMI STO C...O DI CANONE TELECOM.COMUNE DI ROVELLO P. FAI ARRIVARE FASTWEB A SARONNO (2 KM PIU' IN LA') HANNO FASTWEB.
W SKYPE

STEFANO D. Commentatore certificato 15.03.07 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUORI TEMA A TUTTI I GRILLI......io sono iscritto in un meetup(diciamo appena nato a latina), anche se per lavoro attualmente non ne prendo parte attiva,mi son posto alcune domande:perchè si deve pagare un sito che fà pubblicità(e certe volte che pubblicità),la capirei se il servizio fosse gratuito come in diversi altri prodotti;tanto per citarne uno blogspot di google ,ti da molto di più una elasticità , libertà e una facilità d'uso superiore a costo zero.

andrea mastrodomenico 15.03.07 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe Grillo, ho visto che pubblicherà un libro sul lavoro precario. Le mando una mia esperienza a stelle e strisce.

http://www.ildueblog.it/?s=barazza

Saluti, Roberta Barazza
barazzaroberta@hotmail.com

roberta barazza 15.03.07 03:37| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Per favore, c'é nessuno che mi possa spigare come fá il tronchetto a perdere un miliardo di euro, mica é una monetina, che ti casca e l'hai persa, ci vogliono delle strategie per perderli tutti quei soldi! Perché, come, soprattutto dove? Chi mi spiega?

Grazie

Giulio Lupori 15.03.07 03:20| 
 |
Rispondi al commento

Beppe mi raccomando fai sentire la tua voce al consiglio di amministrazione! licenziali tutti e fai vedere come si gestisce un'azienda come telecom nell'interesse dei cittadini! ROMPI QUESTO MITO DI CARTELLI E OLIGARCHIE! Sii come già sei, un anticonformista. La gente é con te! Io pure. Sò che non ci deluderai... Ciao!

Andrea B. Commentatore certificato 14.03.07 22:59| 
 |
Rispondi al commento

sarà la volta buona che gli Italiani inizino a svegliarsi quando andrà tutto allo scoperto?

"Luigi" R. Commentatore certificato 14.03.07 22:50| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

I NOSTRI PROVIDERS SI SONO DOTATI DI UN FILTRO ANTI-PEER2PEER?

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME X SAPERNE DI PIU'.

Marcello De Sanctis 14.03.07 22:40| 
 |
Rispondi al commento

..Si Beppe, suonagliele a quelli là!!.. Finalmente una persona che parlerà con la voce di chi continamente si sente truffato dal sistema! E dato che con il tuo aiuto, e ne abbiamo avuto le prove, qualcosa si può anche riuscire ad ottenere, ti vorrei chiedere di tentare di affrontare il tema della sanità. Ormai abbiamo perso la fiducia nelle persone che per assurdo dovrebbero meritarne più di tutti; parlo oviamente dei medici, del sistema ospedaliero in generale..parlo della sanità, nelle quali mani mettiamo la nostra vita, e spesso, ormai troppo spesso, proprio queste mani ce la rovinano (e a volte, purtroppo, ce la tolgono proprio).Non si può più fare anche una sola visita senza essere tormentati dalla paura che possa succedere qualcosa.E non parliamo di subire interventi!!! Ne abbiamo sentite troppe, tutti i giorni! ...Negligenza, malsanità,..non so come si possa definire ma di sicuro qualcosa non funziona. Per cui ti prego, cerchiamo di fare qualcosa di concreto anche in questo senso. Aiutaci con la tua voce.

erika t. Commentatore certificato 14.03.07 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
il nano tronchetto è davvero astuto con il 0,08%, però sta fallendo con la sua Pirelli, perchè non ci pigliamo pure quella, oltre alla Telecom
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 14.03.07 22:22| 
 |
Rispondi al commento

le aziende sono nostre. loro gestiscono cio che il popolo a dato loro da gestire. solo un affitto.
un saluto

roberto ba 14.03.07 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per beppe ( e per tutti gli interessati al blog)
credo sia importante...
l 'iniziativa "shareaction" merita piu pubblicità (magari del tipo "ipnotica")sul tuo stesso blog è un idea fantastica.... vedo spesso il tuo sito ma non sempre e ci sono capitato per caso solo oggi ..., sono sicuro che l'iniziativa pur fantastica, meriti piu risalto per non essere un flop... essendo un'iniziativa unica nel suo genere vorrei tanto si realizzasse,
Pur se non possiedo azioni telecom potrei comprarle anche se poche e come me tantissime persone, cosi perchè non inserisci un titolo chiaro in alto che attiri attenzione...
e poi anche se non condivido tutto (ma molto si...) quel che dici sono sicuro che ti vedrei bene.... in Telecom....

alberto b. Commentatore certificato 14.03.07 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Beppe e staff, io il mio pacchetto di 4.290 azioni Telecom italia lo tengo a (tua) disposizione, ma ... se l'azienda non darà più dividendi o comunque se saranno inferiori al costo di mantenimento del Deposito Titoli, io le azioni le vendo ... sbrigati !
Non sei riuscito a raggiungere la soglia stabilita per legge dai PADRONI d'ITALIA, per tenere alla larga dai CdA, i ROMPICOGLI...oni ? dillo ... e mi riprendo i miei 9.000 Euro che stanno meglio in saccoccia a me, piuttosto che a loro ... anche se fosse vero che rientra Bernabè ... lo stimo.

Fulvio Frenchi 14.03.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo fare la domenica senza calcio! è la decima volta che scrivo questo post! il 15 aprile va bene? nessuno allo stadio, nessuno guarda la TV dei programmi sportivi, nessuno compra giuornali sportivi.
QUEL GIORNO NESSUNO DOVRA' AVERE A CHE FARE COL CALCIO!!! QUI COLPIREMO IL TRONCHETTO E LA SUA COMPAGNIA LADRESCA!
Dai Beppe, scrivi un post sulla settimana, al volantinaggio ci pensiamo noi!
Dai!!!
Facciamolo per i nostri figli. Una vota sola. Una. UNA.

Marcello Bronzoni 14.03.07 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Si tratta di un "off topic".. abbiate pazienza, ma Tronchetti è diventato troppo prevedibile.
Adesso che ha deciso di liberarsi di Olimpia, fa quasi tenerezza: sembra di assistere ai capricci di un moccioso viziato: il giocatolo si è rotto, e lui vuole buttarlo via..ueee... ueee..

Piuttosto, la riflessione del giorno mi pare questa:
una volta quando scoppiavano scandali del genere, i politici la facevano franca, e il sottobosco delle comparse gossippare era rovinato a vita.

Oggi pare che succeda il contrario: il politico di turno verrà esiliato e la sua carriera bruciata, mentre per tutto il circo di veline e paparazzi, si prospettano ingaggi d'oro (vedi Gregoracci), ospitate a non finire (Corona stesso ha dichiarato che dallo scoppio dello scandalo il suo fatturato è cresciuto del 40%.. non oso immaginare il suo chachet adesso che si è pure fatto la galera..), qualche Tapiro, una manciata di interviste e, naturalmente, calendari ...

Non è giustizia sociale anche questa ?

dan sallo 14.03.07 21:56| 
 |
Rispondi al commento

se il tronchetto con lo 0,08 è presidente telecom, potrei provare anch'io a far una scalata visto che sono un' agente di commercio
vado in banca compro lo 0,30 di telecom e forse divento presidente ............ eh eh magari

emanuele visani Commentatore certificato 14.03.07 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Bene!!!!!!!
Questo conferma quanto ho pensato fino ad ora di questa categoria di persone.
Bravi italiani,continuate a credere in questi imprenditori.Sono veramente disgustato.

testa paolo 14.03.07 21:11| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


Il Comune di Selvazzano Dentro (PD) ha eliminato l'obsoleta tassa sui rifiuti e introdotto il moderno "SERVIZIO RIFIUTI" che per il condominio ove risiedo ha comportato una disordinata distesa di contenitori per rifiuti vari, spesso stracolmi, sempre maleodoranti e sporchi perché da quanto mi risulta non sono stati mai puliti.
A fronte di tale innovativo servizio ora mi è giunta un'accattivante fattura della società per azioni ETRA che mi chiede di pagare in più rispetto al passato anno € 31,04 ossia un più 18,6%. NON SOLO; diligentemente la ETRA mi scrive: "In via transitoria , per l'anno 2006, al fine di garantire un'applicazione graduale del nuovo sistema tariffario, è stato stabilito che, a parità di superfice, la differenza massima tra la tariffa 2006 e la TARSU 2005 sia pari al 10%, in più o meno" e allora perché mi aumenta del 18,6%?
La PROVINCIA con la sua addizionale fa un piccolo sconto, aumenta solo del 18,3 %.
Infine una nuovo costo: "SPESE DI ELABORAZIONE", ma queste non dovrebbero essere a carico di chi emette la fattura? Erro o "l’art. 21 comma 8 del DPR del 26.10.72 n. 633 con cui è stata istituita l’IVA prevede che le spese di emissione della fattura e dei conseguenti adempimenti e formalità non possono formare oggetto di addebito a qualsiasi titolo"; questo forse non vale per i "contribuenticonsumatori" quali noi ormai siamo?
Capisco che la ETRA deve fare profitti per pagare dividendi ai suoi fortunati azionisti, subisco la Provincia che mi prende gli euro da più parti per remunerare i propri "amministratoridipendenti" che come si dice "hanno famiglia", ma proprio non capisco perché gli Amministartori Comunali, lautamente pagati dai noi cittadini, invece di fare i nostri interessi, a fronte di un servizio peggiorato, ci hanno consegnati in regime di monopolio ad una società per azioni che per il primo anno dice di limitare gli aumenti al 10% e invece in realtà si prende un più 18,6%, tanto chi li controlla? E il prossimo anno?

Claudio De Paulis Commentatore in marcia al V2day 14.03.07 21:08| 
 |
Rispondi al commento

datemi un partito (nn importa se di dx o di sx), poi una fondazione, poi una banca, poi una impresa meglio se grande.
Vi faro vedere come tutti ci guadagnano facendo fallire l'impresa e facendo pagare il conto a noi !
Firmato:
Serieta' italiana.

bruno f. Commentatore certificato 14.03.07 20:57| 
 |
Rispondi al commento

DI.CO, truppe italiane in Libano, Afganistain ecc..
DOMANDA:
MA il governo pseudosinistroide di Prodi, del CONFLITTO D'INTERESSI E DELLA LEGGE BIAGI, SE NE STA OCCUPANDO? Alle prossime elezioni col c...o vi darò più il mio consenso.

Antonio La Ratta 14.03.07 20:52| 
 |
Rispondi al commento

ma i tronchetto ha dei figli???????...spero di no se no questo non ce lo leviamo più neanche fra 200 anni

mirko v. Commentatore certificato 14.03.07 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Sapete, qualche anno fa mi trovavo a parlare con un gruppo di imprenditori Giapponesi ed uno di questi, nel mezzo del discorso infilò questa frase:

sà, in business, se sei disonesto, in fretta paghi il conto.

Cavolo pensai,in Italia tutti gli imprenditori mi dicono che se non sei un disonesto non vai da nessuna parte.

amen

Marco Presti (The original)) 14.03.07 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Beppe tienti informato come fai sempre del resto sulle modalità di quest'asta e compragli le azioni! Dopo magari sarai tu magari a controllare questi signori e non viceversa sempre nel rispetto della loro privacy nauralmente! In bocca al lupo!

Francesco Magnabosco 14.03.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè non si promuove una campagna di certificazione dell'imprenditoria? Si stabiliscono dei criteri, si valutano gli imprenditori e certificano. Alla fine si sostengono i più sani e si cerca di favorirne la sortita da quell'humus nascosto sopra il quale proloferano i mostruosi alberi marci modello tronchetto.

Gaetano


Aggiornamento per il libro "La scomparsa dei fatti" di Marco Travaglio, a Teramo venerdì 16 marzo 2007..


Trans politici, trans economisti, trans religiosi, trans...di che? Un dato è certo: L'Italia è alla frutta! Fanno di tutto pur di nascondere i problemi del Paese. E nell'ultimo libro dell'infaticabile Marco Travaglio, La scomparsa dei fatti, sottotitolo "Si prega di abolire le notizie per non disturbare le opinioni", edito da Il Saggiatore, si mette il dito in una delle piaghe più evidenti del giornalismo italiano degli ultimi anni, “la scomparsa dei fatti”, ossia il presentare sempre e solo opinioni, e mai gli eventi che, credibilmente, le dovrebbero produrre. URGE L'AGGIORNAMENTO SIRCANA. Marco Travaglio in questo libro inizia col porsi una domanda cruciale. Perché è avvenuto questo stravolgimento del significato intrinseco della professione giornalistica? La domanda gli venne per la prima volta spontanea quando, dopo essere stato ospite della trasmissione di Daniele Luttazzi, Satyricon, per presentare il libro scritto con Elio Veltri, "L’odore dei soldi", e nacque un vero putiferio. Il guaio è che qui, qualunquismo a parte, tutto scorre verso l'inesauribile oceano dell'ipocrisia a senso unico della sconfitta della ragione in nome della difesa del proprio tornaconto.
Il metodo è giusto, la causa pure, il fine un po' meno perchè la ricerca della verità non guarda in faccia ad alcuno. Non risparmia nessuno! Nessuno.

Nicola F. Commentatore certificato 14.03.07 19:43| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI: INACCETTABILI GOGNE MEDIATICHE

Silvio Berlusconi ha commentato in una nota il cosiddetto scandalo vallettopoli:"Da come si stanno mettendo le cose, proprio le vittime che hanno subito dei ricatti vengono messe alla berlina e diventano oggetto di aggressioni mediatiche di vario tipo: e questo non e’ ammissibile.

Mi sembra che questo ulteriore scandalo della cosiddetta vallettopoli stia imbarbarendo la vita civile in modo inaccettabile. Da come si stanno mettendo le cose, proprio le vittime che hanno subito dei ricatti vengono messe alla berlina e diventano oggetto di aggressioni mediatiche di vario tipo: e questo non e’ ammissibile. Davvero un fenomeno assolutamente deprecabile, tanto piu’ che si tratta di fango non supportato da alcuna prova".


Nicola F. Commentatore certificato 14.03.07 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio difendere Sircana! Lui non cercava un travestito per farselo, ma solo per ritirare i soldi!

Antonio C. Commentatore certificato 14.03.07 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Certo che lo 0,08% di 70 miliardi di euro di debiti sono una bella sommetta.

Yuri Cecco 14.03.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Argomentazione di "perchè i partiti sono distanti dalla realtà" :

- Abbattimento dei costi e privilegi della politica (stipendi, consulenze, pensioni, poltrone inutili, autoblu, segreterie, finanziamenti pubblici a partiti, finanziamenti pubblici ai giornali di partito, allontanamento dei corrotti dal parlamento !!! ecc. ecc. (non dica che con questi tagli non si salva l'economia perchè lo sanno anche gli asini, quello che conta è dare l'esempio perchè i sacrifici, non li possono fare solo e sempre i poveri fessi)

- Taglio Sprechi Pubblica Amministrazione
Ridimensionamento degli gli organici degli enti pubblici - eliminazione degli straordinari retribuiti (gli straodinari sono un modo per far lievitare lo stipendio leggendo il giornale!!) - possibilità di mobilità volontaria del personale già assunto (si permetta a chi vuola lavorare di andare dove si lavora e non di ammuffire in ufficio per anni.)

- Riforma pensioni ma prima di riformare quelle dei poveri cristi, bisogna dare l'esempio partendo da quelle scandalose degli "onorevoli" ormai decine di migliaia sparsi in italia, dopo due anni e mezzo di non lavoro.
Possibilità di pensione per i precari, ......DIVIETO di accumulo di più pensioni: ognuno se ne scelga una e basta. E' assurdo alcuni possano cumulare sino a quattro o cinque pensioni di migliaia di euro e i poveri sfigati si accontentino di 500 € al mese.

- Riforma della legge elettorale. Non un'altra porcata, ma una legge che dia stabilità per 5 anni e non permetta che il parlamento sia ostaggio di poche persone. es: mastella non puo con meno del 2 % dei voti minacciare di far cadere il governo ...

- Ultimo Consiglio: Alle prossime elezioni non vorremmo vedere le stesse vecchie solite facce. Ci sono tanti giovani capaci e con idee nuove che aspettano con fiducia !!! (purtroppo con poca fiducia).

P.S.
Si parla già di diminuire le tasse per i redditti sopra i 40.000 €. Veramente chi ne guadagna 20.000 € non si è accorto di nessu

cicero onesto 14.03.07 19:18| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

argomento : che tipologia di reato sarebbe quella di un trans che si tromba un politico?

massimo gurciullo 14.03.07 18:20

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Atti 'o-scemi im luogo pubblico, direi

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 14.03.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

----------------------------------------------
CHI E COME DECIDE I MANAGER DI QUESTE AZIENDE?
----------------------------------------------


Non è ben chiaro, qualcuno vuol far credere che le grandi aziende vadano avanti grazie ad una sola persona.
Ma è veramente cosi?
Perchè i dirigenti italiani sono tutti bravi, tutti capaci di produrre grandi profitti, tranne quelli che lavorano nel pubblico?

Sentiamo parlare di aziende che producono utili miliardari, guarda caso si tratta di aziende che si trovano sempre negli stessi comparti, telefonici, energetici, farmaceutici, assicurativi. E chissà perchè sono le aziende che nella media europea praticano in ITALIA le tariffe più alte. Chissà perchè nemmeno l'autorità garante per la concorrenza riesce a far si che ci sia un mercato privo di cartelli e, cosa più grave, non riesce a fare una MULTA CHE VENGA PAGATA DA QUESTI SIGNORI!!
Le risposte ce le ha Bersani, il quale durante una puntata di BALLARO' si è lasciato sfuggire che a seguito di tutte le proposte di liberalizzazioni è stato CONTATTATO TELEFONICAMENTE PIU' VOLTE!

Il perchè delle tariffe che siamo continuamente costretti a subire passivamente, è presto spiegato, finora NESSUNO AL GOVERNO HA VERAMENTE FATTO IN MODO CHE ESISTESSE UNA REALE CONCORRENZA e se solo facessimo i conti ci accorgeremmo che nel totale risparmieremmo più euro che con la diminuzione delle tasse.
Ma GUAI a toccare le lobby. GUAI a toccare i raccomandati politici. GUAI a parlare di meritocrazia, tutto deve rigorosamente essere controllato dai politici e i politici devono essere rigorosamente controllati dai ricchi. COME SI FA A SPEZZARE LA CATENA?

E ora di svegliarsi. Guardate W L'Italia di Riccardo Iacona. Guardate e ascoltate Travaglio. Guardate Report della Gaibanelli. Ascoltate Grillo. Infine fate una scelta giusta quando su quella .azzo di scheda dovete mettere una maledettissima crocetta!

Mario Amabile 14.03.07 19:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

tutto gratis , approfittatene, approfittatene, pagano per voi i fessi italici !!.
F.to ferrero/turco
e per conoscenza a tutto il cucuzzaro sinistroide.

................... il ministro turco emana circolare per proroga assistenza sanitaria a cittadini bulgari e romeni privi di titoli per l’accesso al SSN

Il Ministero della Salute, in accordo con il Ministero dell’Interno, ha diramato agli Assessorati regionali e provinciali alla sanità una circolare volta a prorogare per il 2007 l’uso del codice STP (Straniero Temporaneamente Presente - codice attribuito agli immigrati irregolari che necessitano di cure urgenti) rilasciato ai cittadini bulgari e romeni bisognosi di assistenza sanitaria che ne erano in possesso al 31 dicembre 2006.

Grazie a questo provvedimento i cittadini bulgari e romeni che per gravi problemi di salute non hanno la possibilità di regolarizzare, in quanto cittadini comunitari, la loro posizione sanitaria potranno continuare ad accedere alle cure essenziali e urgenti fino al 31 dicembre 2007.

natalia laurinova Commentatore certificato 14.03.07 19:06| 
 |
Rispondi al commento

scusate P.S. ecco perchè l'Afef si è trovata un lavoro alla Rai, ora capisco...erano poveri!!!

Ornella Pesenti 14.03.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono i dipendenti dl cis, ad esempio, che sono ori straordinari per i leccaculi!

Sono amati e rispettati come dei lorsignori, eppure non sono che burattini che rubano!

Che strano mondo che è questo!

Carla Rossi 14.03.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La tangenziale che congiunge Padova Est a Padova Ovest è lunga una mezza decina di chilometri, è tutta sopraelevata, e trema e romba di Tir giorno e notte: nessuna sorpresa che la polizia abbia inseguito dei romeni e se li sia visti sparire, come ingoiati dalla terra. Solo che lì non c’è terra, è tutto cemento. Sotto l’autostrada si apre un’intercapedine a forma di vasca. La polizia entra nella vasca ed è come quando Colombo mise piede in America.
Padova è sbalordita, ma non è la prima volta. Questa non è la sola città straniera incistata dentro la nostra città. La migrazione è un torrente, scavalca Trieste di corsa, e quando perde forza si trova a Padova, e qui si ferma. Da anni nelle edicole ci sono giornali stampati in lingue che i padovani non credevano nemmeno esistessero. Alla mattina questi giornali son pile, alla sera le pile sono scomparse: dunque i lettori di quelle lingue s’aggirano per queste strade.

I portici son pieni di annunci di ricerca lavoro: sono scritti a biro, in un italiano inventato, le romene che si offrono come badanti sono infinite, e tutte si presentano come «oneste». Dicendosi «oneste» vogliono distinguersi dalle albanesi, perché anche tra immigrati c’è una crudele guerra di etnie. Dicono che le badanti romene siano affettuose. Fanno strani discorsi, dicono che restano qui il tempo sufficiente per comprarsi una vacca, con una vacca sistemano tutto

Il quartiere di via Anelli è stato bonificato, era una colonia di nigeriani e maghrebini, quando la polizia gli dava la caccia suonando le sirene loro suonavano i tamburi: era uno scontro tra metropoli e giungla. La giungla è stata svuotata, i suoi duemila-tremila abitanti non li vediamo più: nascosti in un’altra città, dentro la nostra città. Non sappiamo dov’è. Ma prima o poi salterà fuori.

natalia laurinova Commentatore certificato 14.03.07 18:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' inutile continuare a ripeterlo, dobbiamo mettere tutti spalle al muro facendo totale ostruzionismo . NON SI COMPRA NULLA! e possibilmente si vendono le misere azioni in possesso di noi miseri mortali. Chi fa crollare e alzare (invogliando all'acquisto gli illusi) sta solo facendo il suo gioco all'arracchirsi e ride di gusto quando vede che gli è riuscito!
Vogliamo farlo piangere: VENDERE, VENDERE, VENDERE TUTTO e tenere quei due euri che si riesce a risparmiare al mese sotto il materasso.
Facciamoli scannare fra di loro...c'è più gusto!
ANARCHIA UBER ALLES! ciao

Ornella Pesenti 14.03.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

ricchezza multietcnica

In manette a Como tre romeni accusati di avere sequestrato, violentato e ricattato una connazionale minorenne. La giovane sarebbe stata costretta a prostituirsi più volte in festini in villa a base di sesso e cocaina, organizzati in citta' e nei dintorni. I tre la minacciavano di divulgare in patria i filmati, ripresi con i telefonini.

natalia laurinova Commentatore certificato 14.03.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Noto con piacere che le opinioni discordanti dal Beppe(non quelle infanganti) nazionale vengono eliminate prontamente...ma non eri il paladino del libero pensiero e della libera parola????
bah

roberto saba 14.03.07 18:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, l'intellettuale padano con la voglia di salsa ha colpito ancora!
Se seguiamo il suo, ehm, ragionamento, allora si potrebbe fare il seguente: dato che LA MAGGIORANZA degli italiani sbavava per il DUCE, non ci sarebbe stato alcun motivo, prima ditutto di ordine morale, per appoggiare la lotta alle discriminazioni razziali. La maggioranza +1 se ne frega, anzi no, e' contraria. Vietato l'ingresso ai cani e agli ebrei.
Senti un po' intellettuale, torna a sparare le tue ca zz ate sulle presunte vitamine nei pomodori pelati. Almeno la gente non se ne accorge, nessuno puo' arrivare a capire che nei pelati le vitamine le vedi col binocolo.

valerio bessi 14.03.07 15:30
__________________________________________________

Se dobbiamo fare la conta delle caz z ate tu hai vinto il campionato mondiale con un commento solo.

Tanto per cominciare dovresti imparare l'educazione, si lo so che te lo ripeto sempre, ma purtroppo anche se cambi nick io ti riconosco lo stesso e non a tutti può piacere quello che dico visto che sono politicamente scorretto, ciononostante sono disposto sempre a discutere le mie idee ed eventualmente a cambiarle se è il caso...comunque.

Già il fatto che paragoni la nostra realtà con una dittatura significa che non hai capito una mazza, trovati qualcuno che ti spieghi la differenza dato che io non ho tempo da perdere con chi è ignorante e vuole rimanerlo.

Seconda cosa, il duce ha attuato le leggi razziali per tenersi buono il baffetto anni dopo la sua marcia capitolina, se avessero chiesto agli italiani cosa pensassero a riguardo non credo proprio sarebbe venuto fuori un plebiscito. Rileggiti i libri di storia a cominciare da quelle delle elementari (ma poi leggi anche gli altri eh?).

Terza cosa, io non ho parlato di vitamine, ma solo di proprietà nutritive (ci sono anche proteine,carboidrati e minerali you know?) ed è notorio che se fai bollire un alimento a 200 gradi le distruggi tutte (fatti spiegare dalla mamma anche questo).

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.07 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito un giorno qualcuno spiegherà, forse, perchè gli assegni spettano solo ai lavoratori dipendenti e non agli altri lavoratori e perchè non spettano, per esempio, ai disoccupati!
nick name 14.03.07 18:36 | Rispondi al commento

PER QUESTO E ALTRE MILLE, CHI OSA DI PARLARE DELL'ITALIA COME UN PAESE DEMOCRATICO O E' UN POLITICO O PARAPOLITICO O UN BEOTA ANALFABETA.

Dani Brasil Commentatore certificato 14.03.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

non ci sono parole. 0,08%, e stipendi da miliardi. questi sono gli imprenditori italiani. la classe dirigente. i parùn che piangono per le tasse. falsi, nani, bigotti, incompetenti, ladri

matteo oli 14.03.07 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Citando fonti del ministero della Difesa di Madrid, le maggiori agenzie spagnole stamattina hanno annunciato che truppe italiane e spagnole già da lunedì stanno combattendo in una vasta operazione militare al confine sudorientale dell'Afghanistan, per «impermeabilizzare la frontiera». Si tratta della maggiore offensiva contro i talebani dall'inizio dell'anno. L'agenzia Europapress è la più dettagliata, e fa anche il nome del comandante che ha ordinato l'intera operazione: «El general italiano Antonio Satta». Trattandosi di spagnolo, si spera che la traduzione non serva.


MADRID, 14 Mar. (EUROPA PRESS) - Tropas españolas e italianas participan en la zona oeste de Afganistán --su zona de responsabilidad-- en una operación en colaboración con el Ejército Nacional Afgano y la Policía en apoyo de la denominada 'operación Aquiles', la mayor ofensiva contra el movimiento talibán de todas las desplegadas este año e iniciada el pasado 5 de marzo con unos 4.500 efectivos de la ISAF y 1.000 soldados afganos en la zona norte de la provincia de Helmand, fronteriza con la provincia occidental de Farah, según informaron a Europa Press fuentes militares.

Estas mismas fuentes indicaron que los efectivos españoles, pertenecientes a la Brigada de Cazadores de Montaña y encuadrados como Fuerza de Reacción Rápida (QRF) de la Base de Herat, llevan varios días desplegados en este operativo, que ha sido ordenado por el comandante del Mando Regional Oeste de ISAF (RCW), el general italiano Antonio Satta. (...)

El citado portavoz gubernamental señaló que el dispositivo se inició ayer y se prolongará hasta el próximo 10 de abril y que tiene como meta "reducir las posibilidades" de que elementos insurgentes "intenten escapar a otras regiones del país, entre ellas la zona oeste".

luca p. Commentatore certificato 14.03.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

praticamente il mio fazzoletto da naso che ho in tasca da due orette vale più di ciò che tronchetti possiede effettivamente... Sono ricco!!! anzi no, perchè non sono ricco?

Giacomo Asti Commentatore certificato 14.03.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento

OT
Beppe gridalo tu, la mia voce non si sente: in Molise hanno affondato la centrale eolica offshore... e in mezzo ci sta pure il Di Pietro... E' mai possibile che quando si fa mezza cosa buona, subito pronti a bastonarla? Credo che il caro amministratore forzista non disdegnerebbe una bella centrale nucleare. Perchè? Semplice le scorie non hanno impatto abientale! le mettiamo sotto il materasso e dormiamo sonni tranquilli...

E poi cominciamo a chiamare le cose col loro nome: Impatto estetico non c'entra un c...o con impatto ambientale!!!

Andrea dbart 14.03.07 18:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

L'Italia è una repubblica fondata sull'impunità.
Questo è l'articolo unico della costituzione applicata dalla stragrande maggioranza dei nostri dipendenti e dalle appendici di questi.
Non possiamo sperare di migliorare le cose se ognuno non si assume le proprie responsabilità e se quando si rifiuta non viene rimosso definitivamente dall'incarico.
Se una persona è responsabile di migliaia di altre e non è in grado di portare a termine nel migliore dei modi l'attività legata al suo incarico, ricomincia da capo, quindi il nanotronchetto dovrebbe continuare a lavorare in Telecom ma al
Call Center, presentandosi tutte le volte con il
nome e cognome, con la paga adeguata, se non riesce a fare neanche quello dovrebbe essere licenziato. Forse potrebbe essere un modo per responsabilizzarlo. Ugualmente si potrebbe fare per i nostri dipendenti, durante il tuo mandato non hai fatto niente, rimani a Roma ma vai a lavorare in un ufficio, con il tuo stipendio da impiegato e senza tutti i privilegi che avevi.
Forse in questo modo prenderebbero coscienza della realtà del paese. Forse sono troppo ottimista!

Luigi Taibi Commentatore in marcia al V2day 14.03.07 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Cappon: in Rai 50 compensi oltre la soglia Personaggi come Vespa, Angela, la Ventura, Biagi e Conti potrebbero andarsene.

,,,,,,e chi se li prende ?

natalia laurinova Commentatore certificato 14.03.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

la pubblicazione del nome di sircana è un'autentica carognata...

che c'entra con le indagini ?????

... e non è neppure uno che ha mai basato la sua carriera politica sul moralismo o sulla condanna di certi costumi sessuali

che vergogna

Roberto Stagni Commentatore certificato 14.03.07 18:25| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

argomento : che tipologia di reato sarebbe quella di un trans che si tromba un politico?

massimo gurciullo 14.03.07 18:20| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/478.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Il nano tronchetto:

» Messaggio N. 58 da LIBERTA' VIRTUALE
COSA ACCOMUNA QUESTE AZIENDE? Associazione Italiana Professionisti Security Aziendale http://www.aipsa.it/ Guardate ora le aziende ed enti rappresentati da su detta "Associazione" AERMACCHI AEROPORTO INTERNAZIONALE DI NAPOLI GESAC S.P.A ALENIA AERONA... [Leggi]

14.03.07 09:28

» Dal Papa monito ai politici cattolici "Non votate leggi contro natura" da La Repubblica
Nell'esortazione post-sinodale Sacramentum Caritatis Benedetto XVI richiama alla coerenza anche in Parlamento [Leggi]

14.03.07 11:30

» Telecom/ Pronta la cordata di banche. E oggi Tronchetti incontra Geronzi da AFFARI ITALIANI
Il nome c'e'. Salvo colpi di scena, in Telecom si assisterà a un grande ritorno: Franco Bernabè è stato scelto come nuova guida del gruppo tlc dalla cordata di banche pronta a rilevare Olimpia. [Leggi]

14.03.07 14:02

» Telecom truffe da Marco Pagnin Weblog
Vorrei fare una raccolta di comportamenti scorretti di Telecom Italia nei confronti degli utenti, ma so che ce ne sono già a dozzine per tutto il Web, per cui mi limiterò a raccontare la mia esperienza. Un mio conoscente ha acquistato il... [Leggi]

14.03.07 14:05

» Beppe Grillo su Tronchetti Provera e Telecom da Copertura Totale a Banda Larga e Tariffe adsl giuste
Continua la battaglia di Beppe Grillo contro Telecom Italia e Tronchetti Provera. Mentre prosegue la Share Action lanciata da Grillo per riportate la proprietà di Telecom nelle mani dei legittimi proprietari, cioè i cittadini Italiani, non mancano le... [Leggi]

14.03.07 15:08

» Beppe Grillo: Il Nano Tronchetto da Divario Digitale
Continua la battaglia di Beppe Grillo contro Telecom Italia e Tronchetti Provera. Mentre prosegue la Share Action lanciata da Grillo per riportate la proprietà di Telecom nelle mani dei legittimi proprietari, cioè i cittadini Italiani, non mancano le... [Leggi]

14.03.07 15:09