Lo sciopero dei sacramenti

I_dieci_comandamenti.jpg
foto di kencf0618

Esiste in Italia una classe di persone che mi preoccupa. Sono gli ingerenti.
Si dice ingerente un soggetto che si fa i c..i degli altri non sapendone un c...o. Gli ingerenti frequentano i talk show, rilasciano dichiarazioni, si preoccupano per i problemi della società civile. Problemi che loro non hanno. Che neppure li sfiorano.
Confindustria, politici, giornalisti pontificano sulla legge Biagi. In assenza degli interessati: i precari.
Ministri, sottosegretari, sindacati si esprimono sui caduti sul lavoro. In assenza dei famigliari delle vittime.
E il Vaticano si esprime sulla famiglia. Un tema che gli è caro da sempre. Forse perchè gli ecclesiastici non tengono famiglia. E’ una forma di nostalgia. Civiltà Cattolica avverte del pericolo “di un testo peggiore da un punto di vista del bene comune”. E il presidente della commissione della famiglia monsignor Anfossi non vuole neppure sentire parlare dei DICO. Perchè: “similmatrimonio destinato alle coppie omosessuali”. La maggioranza degli italiani è a favore del DICO. Fanno eccezione il duo di chierichetti Andreotti-Mastella e pochi altri. Anche Casini, nel segreto del talamo di divorziato, è a favore.
I nostri dipendenti non se la sentono di affrontare il problema. Facciamolo noi. Dichiariamo lo sciopero dei sacramenti. Fino all’approvazione dei DICO. A cominciare dal matrimonio religioso. A seguire battesimo e onoranze funebri. Magari congelando il parente per un po’.
Il danno economico e di immagine per il Vaticano sarebbe enorme. Interrompere il flusso di cassa dei sacramenti lo porterebbe alla bancarotta.
Se anche questa misura non funzionasse, il Governo potrebbe iniziare a ingerire in Vaticano. Proporre un referendum per fare sposare i preti. Come ha voluto Madre Natura. E per sostituire le Guardie Svizzere con la Guardia di Finanza.


Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°08-vol2
del 26 Febbraio 2007


business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Postato il 2 Marzo 2007 alle 19:25 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (2598) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico
| La Settimana | Trackback (9)

Commenti piu' votati


Caro beppe,
leggo spessissimo i tuoi articoli, condivido quasi sempre le tue lotte, mi hai aperto gli occhi su moltissime situazioni strane, questa volta però non ti condivido!
Premetto di essere cattolica cristiana, SI, ma di non essere ferma al medioevo.
Approvo una legge a favore delle coppie omossessuali, è giusto che sia permesso loro di formalizzare il proprio rapporto, di avere diritti (come una qualunque altra coppia etero),non trovo giusto però che si estendano i DICO alle coppie etero!!!
Quest'ultime hanno già la possibilità del matrimonio civile se vogliono formalizzare il proprio rapporto e non sono credenti, utilizzare i DICO per loro sarebbe sono scegliere la strada dei diritti senza i doveri!!!! NON MI STA BENE!!
DICO SI ai DICO solo per gli omossessuali, loro non possono scegliere, hanno solo questa possibilità,ne hanno diritto!!!
Un bacio e continua a lottare, io sono con te!!!
p.s. E' triste però pensare che tu sia l'unica possibilità di avere un'informazione apolitica!
dove sono finiti i GIORNALISTI?!

anna verdoliva 08.03.07 11:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eccoci a rifare sempre i soliti discorsi...

L'ingerenza sta nel voler influenzare in maniera più o meno diretta l'opinione pubblica e quella politica in merito ad un argomento che è di stretta competenza dello Stato e della società nella sua totalità (quindi non solo della parte cristiana). La chiesa può e deve liberamente esprimere la propria opinione come chiunque altro, nessuno vuole e può impedirglielo. Ma non può farlo ogni giorno, ogni settimana, ogni mese e su televisioni, giornali, radio e parrocchie (e non dite che non lo sta facendo). Questa è propaganda (quindi politica e ingerenza) e non è quindi solo l'espressione di una "opinione".

Quando poi, tra l'altro, l'"opinione" di qualcuno si basa su di un giudizio sbagliato ed offensivo nei confronti proprio della controparte è naturale che si attirino critiche spesso anche violente nei propri confronti. L'essere contro i DICO perchè questi legittimano unioni omosessuali che si ritengono di per se peccaminose è una visione scientificamente contestata già da anni e che mortifica chi vive all'interno di situazioni già particolarmente difficili.

Che la chiesa ed i suoi fedeli quindi non facciano le vittime come è solito loro fare. Qui i veri perseguitati sono altri. La chiesa contribuisce da anni, se non da secoli, all'emarginazione degli omosessuali e fomenta il razzismo con le sue posizioni. I recenti fatti di cronaca ne sono una conferma.

Continuo a sperare nella morte dei dinosauri! E' tempo di cambiare. E' tempo di dire NO anche alla chiesa!

Christian D. Commentatore certificato 11.04.07 17:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Nella piu' profonda preistoria, l' uomo spaventato dai fenomeni naturali (sopratutto quelli metereologici, che venivano dall' alto, gli altri li accettava per ineluttabili, come fanno gli animali) ne attribuiva l' origine a entita' misteriose. Nacquero coloro che si fecero carico di interpretare queste paure; Gli stregoni. A costoro venivano fatti doni e sacrificate le bestie migliori, per ingraziarsi la loro protezione e ricevere da essi rimedi. La cosa si rivelo' un affare, e i santoni affinarono le tecniche per perpetrare questa posizione di privilegio. Da li alle attuali confessioni il passaggio e intuibile. La genesi di cio' avvenne quando l' uomo viveva nella piu' completa ignoranz. I pagani associavano i cicli naturali a divinita'. Le tribu' del Borneo a misteriose bestie delle foreste. Poi arrivarono gli scribi, si sfruttarono leggende e credenze popolari, per alimentare la grande suggestione, e da "conquista" a conquista, si arriva ai giorni nostri. Oggidi' la scienza smaschera giorno per giorno questo grande trucco. La cosa sorprendente, e' che nel 2007 ci sia ancora chi crede in qualunque dio. Saluti atei

Francesco Manfredi 12.03.07 12:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
non sarebbe il caso di iniziare una raccolta firme per indire un referundum sui DICO? Noi comuni mortali non abbiamo nessuna paura della Chiesa, mentre i polici non posso mettersi contro l'ambiente clericale. Vorrei anche ricordare ad alcuni politici che uno dei comandamenti è "Non rubare" visto che spesso lo dimenticano..............ma guai a parlare di Dico.

Antonio Verdino Commentatore certificato 07.03.07 18:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Per Ulivieri,

Le cose che dici sono esse che testimonianoi in
favore della esistenz<a storica di GESU'. Perchè se qualcuno avesse voluto scrivere dei testi falsi per tramandare l'incarnazione di un mito, li avrebbe scritti, limando con cura tutti questi piccoli particolari. Invece, nei vangeli canonici ci sono affermazioni relative a GESU' che erano scandolo per tutti a quei tempi, per gli stessi discepoli e redattori del Vangelo. Ti sei chiesto perchè dei mistificatori si inventano un mito e un uomo che lo incarni e poi lo fanno morire in Croce, la morte più vergognosa per l'epoca? Perchè non l'hanno fatto morire in mod glorioso? Perchè voi, banditori del nulla, gente che crede di sapere tutto solo perchè ha letto qualche testo e ha fatto tesoro della propria presunzione, perchè non pensate un po' di più, perchè non vi ponete dei dubbi?

enzo palmieri 05.03.07 20:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Continua dal precedente post...)

3) Ipotizzando, e sottolineo ipotizzando, che l'omossessualità praticata sia considerata da Dio un peccato, non penso che, in ogni caso, possa essere considerata peggiore di peccati come l'omicidio, il furto, l'adulterio e il sesso eterosessuale fuori dal matrimonio (ammettendo per ipotesi anche quest'ultima cosa sia tra gli atti di natura peccaminosa). Per questo motivo non trovo corretto pensare che, mentre negli altri casi da me elencati Dio possa perdonare i peccati, nel caso dell'omosessualità, non solo si presuppone che questo peccato sia imperdonabile, ma si condanni chi lo pratica come se non fosse neppure degno di essere considerato una persona e una creatura di Dio al di la di questo.

Fatte queste premesse volevo chiedere, in relazione al terzo punto in particolare, che cosa vi fa credere che chi "pecca" di omosessualità non debba essere neppure considerato essere umano, mentre chi compie reati ben peggiori, come la pedofilia o la violenza carnale, può invece sperare lo stesso al perdono divino? Non è stato forse scritto nel Vangelo che Gesù disse: "Non giudicate, per non essere giudicati; perché col giudizio con cui giudicate sarete giudicati, e con la misura con la quale misurate sarete misurati. Perché osservi la pagliuzza nell`occhio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio?" (Mt 7,1-3)?

Simone A. Commentatore certificato 09.03.07 23:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Nicola Ulivieri,
Grazie,vedo che in buona sostanza sei concorde con me sulle contraddizioni della Bibbia,ma c'è qualcosa di errato nella tua risposta,perche'in "genesi 4,25 come dici tu,Adamo "si uni'DI NUOVO con la moglie e genero' Seth",ma il paragrafo che io contesto è precedente(genesi 4,17) in cui dice che "Caino si uni' alla moglie e partori' Enoch" e l'episodio è immediatamente successivo alla cacciata dall'eden sia di Adamo ed Eva e dello stesso Caino,e fino a li non si parla di altre nascite,poi improvvisamente Caino si sposa,e poi il Set generato da Adamo era un altro maschio("Dio mi ha consesso una nuova discendenza al posto di Abele..." 4,25),per cui continua ad essere un mistero con quale donna,nata da chi,si uni'Caino per la prima volta.
Per carita',sono piccole congetture,non è certo da questi piccoli particolari,che nasce la mia "perplessita'"su quanto riportato nella Bibbia,un accozzaglia di eventi messi li senza un minimo di continuita'logica e senza avalli sulla loro reale esistenza,da parte di altri storici successivi ai fatti.Io ieri portavo l'esempio del "miracolo"del mar rosso che si apre in 2 per far fuggire gli ebrei dall'Egitto,per poi richiudersi al passaggio dell'esercito del faraone.Di fronte a questo accadimento,anche il faraone di allora si sarebbe prostrato al Dio degli ebrei,o sbaglio? invece in nessun testo egizio antico si parla di quest'episodio,che cosi' rimane,grande,ma isolato nei testi biblici.Altro esempio gia' descritto,alla morte di Gesu' accaddero terremoti,morti che resuscitano e vagano per Gerusalemme tra la gente,il velo del tempio squarciato in 2,etc...di fronte a tutto cio' anche il piu' scettico si sarebbe convertito nel credo Cristiano,perfino Caifa e Pilato...ma anche questo sembra non aver scalfito minimamente il credo degli ebrei e quello dei Romani.Possibile che fossero tutti ciechi da non notare che tutto cio' non poteva non essere che opera Divina? C'è troppa incongruenza e molta fantasia,o esagero io?

ROBERTO SURIANI Commentatore certificato 09.03.07 16:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Si dice ingerente un soggetto che si fa i c..i degli altri non sapendone un c...o. Gli ingerenti frequentano i talk show, rilasciano dichiarazioni, si preoccupano per i problemi della società civile"

Beppe ha centrato la questione (nonostante la mancanza di rispetto verso i sacramenti su cui non mi trova d'accordo) :

Ormai l'informazione è costituita al 99% da teatrini alla PortaPorta&CO o da un collage quotidiano sui TG di esternazioni di politicastri di varia estrazione e natura (di norma di durata inversamente proporzionale al loro peso politico perchè poverini se no si sentono trascurati)

Queste OPINIONI vengono date in pasto al popolo bue e prendono sempre più il posto dei FATTI, con il semplice risultato che chi non ha sufficiente tempo, accesso a più fonti di informazione indipendenti, cultura, buon senso , ecc... non riesce a rendersi conto che viene preso per il c...o e ingoia il pillolone di idee precotte e preconfezionate che gli viene somministrato.

IN TUTTO QUESTO I GIORNALISTI HANNO UNA RESPONSABILITA' ENORME, SECONDO ME ANCORA MAGGIORE DEI POLITICI. TROPPO SPESSO NASCONDONO I FATTI PER COMPIACERE I LORO PADRONI O PEGGIO ANCORA LI RIPORTANO IN MODO PARZIALE, DISTORTO E INCOMPLETO.

Così i manifestanti di Vicenza sono diventati potenziali brigatisti, i DICO i matrimoni per gay, Azouz Marzouk un potenziale pluriassassino, gli inceneritori degli esempi di ecologia, Previti un benefattore dei tossicodipendenti, Andreotti un grande e sagace statista e chi più ne ha più ne metta...

Anche Travaglio e la Gabanelli hanno diritto a un pò di ferie, possibile che non ci sia nessuno a disposto a dargli un pò il cambio e a dare ogni tanto delle NOTIZIE e non delle veline di regime?

Cristina M. Commentatore certificato 08.03.07 13:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Chiesa è giusto e doveroso che si esprima perchè, per i cattolici, dev'essere l'entità che indica il cammino giusto da percorrere. Ed è giusto anche che dica di essere in disaccordo con lo Stato quando lo è, effettivamente. C'è la libertà di pensiero e l'opinione di tutti va rispettata, per non parlare poi delle "opinioni" che devono essere riferite ad un macrocosmo come quello del mondo cattolico (in Italia e all'Estero, perchè, per dirne una, il Papa è il rappresentante di Cristo in terra e dunque il sommo capo del Cattolicesimo mondiale).

Però, pur essendo cattolica convinta, mi fa davvero arrabbiare una cosa, ovvero questo continuo interferire tra Chiesa e Stato ad opera di entrambe le parti ( Ruini come Mastella come Capezzone come Casini ...e qui mi fermo, perchè si potrebbe continuare fino a domani). L'Italia nella fattispecie è uno stato laico e certi prelati se ne dimenticano spesso e volentieri. Se Dio ci ha dato il ibero arbitrio, tu come rappresentante di Cristo dai le indicazioni, ma non imponi nulla a nessuno. Chi crede in te e nella Chiesa ti segue, chi non crede in te vede solo un individuo chiuso su ciò in cui crede senza aprirsi ad ottiche diverse e non ti segue più. Se c'era una possibilità si è chiusa.. e stavolta, mi spiace dirlo, pe colpa dei nostri rappresentanti religiosi.La tolleranza è un peccato, ma l'accettazione è il primo passo verso l'integrazione VERA dell'altro. Poi, le strade di Dio sono infinite.e per i politici idem...NON SI PERMETTANO di usare la Chiesaa o qualsiasi altra cosa a scudo della loro meschinità nel proibire ciò di cui loro godono da anni. Sentire Berlusconi o Casini difendere la cristianità mi indigna nel profondo, perchè sono divorziati. Insomma,ai preti e ai politici, che spesso e volentieri si alzano sul pulpito ad esclamare la Verità di Dio, chiederei con tutto l'umiltà dettata dalla mia condizione di "cattolica semplice" di scendere dallo scranno e di tornare a Catechismo facendosi un esamino di coscienza.

Cristina Magri 07.03.07 23:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si capisce il perche' si sentano cosi' tanto minacciati dal fatto di poter riconoscere i diritti civili delle coppie di fatto, che tra parentesi sono del tutto legittimi sotto ogni punto di vista: civile, umano e legale !!! non passa giorno che in Italia non ci siano contraddizioni su tutto !!!! che schifo ... e' ora di finirla !!!!!! RESET !!!!

alessia paderiali 05.03.07 14:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cari atei e cristiani,
penso che molti non sappiano che da alcuni anni ci sono LE PROVE STORICHE CHE GESU NON E' MAI ESISTITO STORICAMENTE e le sue vicende sono una miticizzazione della vita un condottiero esseno. Lo storico Donnini ha reso pubblico un suo studio sui ROTOLI DEL MAR MORTO che potete scaricare dal mio sito. Cliccate sul mio nome, scaricate i Rotoli del Mar Morto e leggete. Qualche cristiano e prete sverra',
ma ormai sappiamo tutto della vicenda Gesu, basta leggere.
Cordiali saluti

PS: quello che troverete lo potrete verificare davoi stessi leggendo
i vangeli canonici- ci sono cose che non avete mai letto e che vi
stupiranno. Esempio: in Marco 2, Gesù nasce in casa di Giuseppe
sotto Erode (erode muore nel -4); in Luca nasce nella mangiatoria
durante il censimento (+6). Quindi in 2 vangeli gesu' nasce in due
posti e 2 periodi diversi distanti 10 anni- lo sapevate? Li hanno
scritti gli evangelisti? No.
Sapete che in Luca 22, i discepoli e seguaci di GEsu hanno la spada
e gesu li esorta a vendere il mantello e comprarne una se non la hanno? Questa parte e' sfuggita ai censori- GESU' STAVA PREPARANDO UNA RIVOLTA-leggete e capirete.


Ho appena letto un messaggio che difende il comportamento della chiesa e mi è venuta una gran voglia di spiegare alcune cosette: quando il mio primogenito ha preso la comunione, essendo all'epoca poco cattolica ma anche troppo poco sicura di me per non fargliela prendere, il parroco che ha chiamato a rapporto, tutti i genitori dei ragazzini, ha spiegato che i separati e i divorziati non avrebbero potuto prendere la comunione, naturalmente essendo presenti molti di questi, secondo lui "sfigati", si è aperto un dibattito con la conclusione che saremmo tutti potuti tornare a fare la comunione chiedendo l'annullamento alla sacra rota, " ma io mi sono separata soltanto perchè io e mio marito non volevamo più stare insieme, non ci sono cose gravi che concedano l'annullamento"...........risposta del parroco " fa niente, l'importante è farsi annullare il matrimonio"..........,io" ma se non ci sono situazione adeguate cosa bisogna fare?" ............parroco" basta pagare".............sollevazione generale dei genitori "sfigati".........parroco" mi sono espresso in maniere sbrigativa, cmq non ci sono preclusioni per chiedere l'annullamento"............
Ma vogliamo smetterla di comportarci da vigliacchi e ammettere una volta per tutte che la chiesa è semplicemente un partito politico ed una multinazionale?
A parte la mia situzione che cmq non è sicuramente grave, ma semplicemente vergognosa, penso a tutte quelle persone che hanno SERI problemi, o perchè muoiono a causa della guerra, della fame, delle malattie ecc, o perchè soffrono a causa dell'ignoranza;omosessuali, separati ecc..........dare ancora credito ad una assocciazione come la chiesa che parla poco e niente dei VERI problemi e si incaponisce sui dico vuol dire far crescere i nostri figli in un paese MALATO!!!!!!!!
Saluti a tutti.

Teresa Distefano Commentatore in marcia al V2day 04.03.07 20:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

paxs, dico, non dico, direi.....ma fate un po' come vi pare, l'importante per me è non fare crescere i bambini in queste strane famiglie organizzate !
credo che ne valga la salute e la crescita psichica di quest'ultimi !
chi chiamera' mamma ? colui che detiene il telecomando e ha i piedi piu' freddi??? naaaaaaa

lasciate crescere i bambini in delle vere famiglie cortesemente !

Giovanni Coccoli 03.03.07 11:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


Mi spiace deluderti e forse aprirti gli occhi cara Giusy ma il mondo e l'Italia in testa sono pieni di iene scaraventate in un baratro di false percezioni della realtà di se stesse e degli uomini! Basta leggersi le storie dell'associazione papà divorziati o guardarsi qualche puntata di Forum o semplicemente navigare in Internet per capire che ormai l'Italia si sta uniformando agli USA in tutto e quindi anche in quella cosa orribile, che da sola basterebbe a condannare cristianamente parlando, gli Americani, che è la mercificazione del globale, anche dell'anima e dei suoi sentimenti annessi! Volete tutelare i diritti di omosessuali e lesbiche? Anch'io! Permettiamogli di sposarsi normalmente e civilmente! Non vi basta? Volete i PACS come in Francia? Bene facciamoli! MA NON I DICO!

I DICO, per chi non l'avesse ancora capito, sono ben diversi dai PACS Francesi! Questi ultimi si basano infatti sul fatto di essere giuridicamente degli "ATTI O PATTI NEGOXIZLI" che necessitano della firma in calce di entrambe le parti!

L'ipertricotica Bindi e la sua collega invece vorrebbero che la certificazione fosse "sullo stato di fatto posto in essere con la convivenza" e quindi certificato in sede anagrafica dall'Anagrafe stessa! Certo c'è la raccomandata da inviare all'altra parte, ma è fuori di dubbio che qual'ora quest'ultima non fosse d'accordo c'è sempre il Giudice a poter decidere ed essendo l'espressa volontà della controparte oppositrice, posticipata rispetto alla certificazione notoria anagrafica, è facile immaginare che le cause saranno tante e molte a sfavore dei maschi!

Quindi cambiamo semplicemente le misure restrittive di accesso al vincolo matrimoniale, aprendole anche a Gay e Lesbiche!
Il problema è risolto!

Marco Presti 03.03.07 11:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella piu' profonda preistoria, l' uomo spaventato dai fenomeni naturali (sopratutto quelli metereologici, che venivano dall' alto, gli altri li accettava come ineluttabili, come fanno gli animali) ne attribuiva l' origine a entita' misteriose. Nacquero coloro che si fecero carico di queste paure; Gli stregoni. A costoro venivano fatti doni e sacrificate le bestie migliori, in cambio di protezione e di rimedi. La cosa si rivelo' un affare, e i santoni affinarono le tecniche per perpetrare questa circostanza. Da li alle attuali confessioni il passaggio e intuibile. La genesi di cio' avvenne quando l' uomo era all' oscuro di tutto. I pagani associavano i cicli naturali a varie divinita'. Poi arrivarono gli scribi, si sfruttarono leggende e credenze popolari, per aiutare la grande suggestione, e da conquista a conquista, si arriva ai giorni nostri. Oggidi' la scienza smaschera giorno per giorno questo grande trucco. La cosa sorprendente, e' che nel 2007 ci sia ancora chi crede in qualunque dio. Saluti

Francesco Manfredi 09.03.07 12:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Mi sento veramente avvilito!

Probabilmente la legge sui DICO in senato non passerà per il voto contrario di senatori a vita e di tutti gli ultra-sessantenni ex-dc e razzisti che siedono a rappresentarci INDEGNAMENTE in parlamento. CHE VERGOGNA PER LA DEMOCRAZIA (non abbiamo votato nessuno di loro)!

Non ho mai desiderato la morte di nessuno in vita mia. Ma se la matematica non è un opinione: tra una decina d'anni, considerata la vita media dei cittadini, il mondo sarà senza Ratzinger, Ruini, Buttiglione, Andreotti, Cossiga e tannti altri DINOSAURI della vita politica, pubblica e religiosa di questo paese di merde. Aiuta o "signore" finalmente il RINNOVO GENERAZIONALE.

Mi auguro che in questi dieci anni questi DINOSAURI maledetti soffrano però tutte le persecuzioni che da secoli subiscono le classi deboli che per loro non sono degne di rispetto e di diritti come tutti. Che la loro pensione milionaria sia spesa tutta in medicine e supposte. Ne renderanno conto TUTTI DAVANTI AL LORO SIGNORE dei peccati e delle loro persecuzioni. E spero che qualcuno di loro vada anche all'INFERNO!

E per i cattolici radicali spero che i vostri figli nascano omosessuali e che vi deludano fino alla vostra morte!

"PREGIAMO" per uno STATO LAICO e LIBERO dai DINOSAURI!!!

Christian D. Commentatore certificato 06.03.07 22:16| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

KarlHeinz Deschner

Storia criminale del cristianesimo.

10 tomi - volumi di oltre 500 pagine ciascuno dall'età arcaica ai giorni nostri.

Finalmente in italiano :))))

Fatti scomodi da digerire per chi Vende e Compra fede.

Troppo comodo voltarsi dall'altra parte...
cari credenti-politicanti:)

Ogni volta che vi si tocca nel vivo della Vostra IPOCRISIA vi impertinentite reclamando rispetto e libertà.

Pretendete di giudicare ma Vi scomponete quando Vi si giudica.

Rivendicate libertà MA PRETENDETE DI NEGARLA AGLI ALTRI IN NOME DEL VOSTRO DIO DI TURNO.

"Implorate" (falsamente) RISPETTO... ma da 1800 anni (kristo con voi non c'entra niente) lo riconoscete agli altri solo col SANGUE.

Siete la più grande vergogna dell'Umanità.
STANDO AI FATTI di una tradizione millenaria. MILLENARIA.

FINO A PROVA CONTRARIA.

Ma anche nell'insignificante RECENTE storico NON fate altro che schierarvi dalla parte del MALE, del DENARO, delle Peggiori dittature.

Fino a giungere al localismo più BANALE dove la vostra SANTA ingerenza è sempre stata dalla parte dei mammasantissima e dei peggiori criminali.

La CRONACA PARLA. FINO A PROVA CONTRARIA.

E non strumentalizzate le poche eccezioni di preti che le CURIE a cui leccate i piedi hanno PRIMA ISOLATO e poi fornito la mano d'opera per eliminarli.

Per Fortuna l'EUROPA VI HA MANDATO A CAGARE sulla costituzione...


Nella piu' profonda preistoria, l' uomo spaventato dai fenomeni naturali (sopratutto quelli metereologici, che provengono dall' alto) ne attribuiva l' origine a entita' misteriose. Nacquero coloro che si fecero carico di interpretare queste paure; Gli stregoni. A costoro venivano fatti doni e sacrificate le bestie migliori, per ingraziarsi la loro protezione e ricevere da essi rimedi. La cosa si rivelo' un affare, e i santoni affinarono le tecniche per consolidare questa posizione di privilegio. Da li alle attuali confessioni il passaggio e intuibile. La genesi di cio' avvenne quando l' uomo viveva nella piu' completa ignoranza. I pagani associavano i cicli naturali a divinita'. Le tribu' del Borneo a misteriose bestie delle foreste. Poi arrivarono gli scribi, si sfruttarono leggende e credenze popolari, per alimentare la grande suggestione, e da "conquista" a conquista, si arriva ai giorni nostri. Oggidi' la scienza smaschera giorno per giorno questo grande trucco. Ma la cosa sorprendente, e' che nel 2007 ci sia ancora chi crede in qualunque dio. Saluti atei

Francesco Manfredi 12.03.07 19:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Per Enzo Palmieri
Perché non ci spieghi per bene cosa vuoi dire?
Vuoi dire che "qualche testo" (quale?) dice di una sconfitta di un faraone(quale?chi?) e allora è esistito Mosè? Nella Bibbia non c'è mai un riferimento ad un nome,si parla solo di "il faraone",come nelle fiabe.E poi dici che bisogna informarsi noi?Due autori citano il nazareno?Vuoi dire Giuseppe Flavio per esempio?Perchè non dici i riferimenti precisi,te che fai tanto il saccente, o leggi cosa ho già scritto in questo post?Antichità Giudaiche di Flavio ce l'ho,l'ho letto,spende 10 righi su Gesù che fa cose straordinarie,muore e resuscita...bene,allora è tutto vero?E' esistito Gesù per te?Peccato che Flavio è uno che descrive anche i fili d'erba e i sassi,è ebreo e secondo te scrive 10 righi (libroXX cap.64)su uno che fa miracoli e poi resuscita in un opera di 1108pagine;L'ho letto da me e sostengo che è un falso che prova quindi l'assenza di riferimenti storici e il bisogno di falsificarli.In 1700anni di omicidi per religione e regimi ti sembra strano falsificare testi?.Studia te ciccio e fai meno il saccente;o vuoi dirmi che un Dio onnipotente manda un figliolo per farsi inchiodare a una croce per?Per toglierci i peccati?E lo manda in un posto preciso?Come previsto dalle profezie di un libro di favole senza riferimenti storici?Per favore,se vogliamo capire come è stato composto il libro,porta anche te riferimenti e non ergerti sopra le parti.Intanto Nazareno,o nazir,sappiamo che era il titolo di coloro che avevano fatto 3 anni di studio e praticantato per diventare "guide spirituali" (più o meno) e non abitante di Nazareth,che non esisteva a quei tempi,come ci di fa capire Flavio e le cartine.
Quindi?tranquillo e discuti con riferimenti alla mano
Ti ho risposto anche a diverse tue uscite poco felici ma non ho mai visto controbattute all’altezza;ancora non mi hai dato spiegazione sul perchè nel vangelo Gesù nasce in due luoghi diversi ad almeno 10 anni di distanza (matteo2 e Luca2)
Grazie


In questa parte del blog mi sono espresso su molte cose a volte, lo ammetto, anche poco laiche. Tuttavia non mi sono mai espresso sull'eventuale possibilità di adozzione o procrezione in vitro di bambini da parte di coppie di fatto omosex.
Se trattassi l'argomento con superficialità direi, perché no, in fondo dove ce amore c'è famiglia, però poi mi metto nei panni di un bambino con due papà o due mamme che, a un certo punto della sua vita, scopre come si fanno i bambini, a questo punto come dovvrebbero comportarsi i due papà o le due mamme, gli dovrebbero dire che lui è nato sotto un cavolo o l'ha portato la cicogna?
Poi voi forse, non ve lo ricordate, ma io che ho a che fare con i bambini per via dell'oratorio, so che, fino a una certa età, sono veramente cattivi verso chi ha delle diversità, ma non perché hanno in se una cattiveria innata ma solo perché la loro giovane età non permette loro di comprendere a pieno certe diversità.
Io penso, anche perché ho letto diversi articoli di psicologi infantili, che questa sia una questione molto difficile da gestire e pemso anche che anche i pedagoghi dei paesi dove l'adozione da parte di coppie omosex è accettata abbiano almeno qualche perplessità sull'argomento.

Simone A. Commentatore certificato 08.03.07 11:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SULLA CHIESA IO LA VEDO COSI'; IL CREDENTE E' VITTIMA CONSENZIENTE (MAI CONSAPEVOLE) DELLA PIU' GRANDE ORGANIZZAZIONE CRIMINALE DEL MONDO, OLTRE CHE DELLA PIU' GROSSA BUFALA!! L' ATEO, O MEGLIO, IL "NORMALE (SIETE VOI CHE CREDETE ALLE PANZANE, NN NOI!) E' VITTIMA DELLE CHIESE, E DEI CREDENTI CHE AVVALLANO L' OPERATO DI DETTE ORGANIZZAZIONI

Francesco Manfredi 07.03.07 11:01| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per capire dove affonda il potere della Chiesa basta dare un'occhiata alla serie di risentite e indignate reazioni di commento alla tua bertoldesca provocazione. caspita! quando si parla di isteria collettiva... Beppe, lo vedi cosa capita quando si tirano in ballo i santi e i loro referenti?

Federico Di Chiara 06.03.07 23:04| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe sono stupefatto da ciò che hai scritto. Mi meraviglio sia del concetto che hai espresso sia dei toni che hai usato. Ciò che sostieni ha dell'assurdo:se uno è un cristiano praticante crede fermamente nei sacramenti e non sarà certo un possibile contrasto ideologico con il pensiero della chiesa che lo tiene lontano da questi.Certo ci sono persone che non credono e poi si sposano in chiesa per un fatto di immagine: se queste aderiscono allo sciopero e si sposano civilmente ci guadagnano in coerenza.
Ma sopratutto dove hai preso tu e qualcun altro che scrive su queste pagine il tariffario della chiesa? Io mi sono sposato in chiesa e non mi è stata presentata nessuna parcella. Le mie figlie sono state batezzate e non mi è stato presentato nessun conto da pagare. Una è stata comunicata e cresimata senza nessuna spesa. Siamo im europa ed è chiaro che sui problemi ideologici senti anche la voce del vaticano: Un vaticano che senza nessun obbligo per nessuno dà delle indicazioni alle persone di fede che possono trovarsi nel dubbio davanti a certe tematiche.Siamo in un paese libero dove ognuno è libero di dire la propia oppinione, dove ogni ideologia può essere espressa nel pieno rispetto dell'idea dell'altro. Dove ognuno fà le sue scelte personali in modo assolutamente libero. A voi che tanto disprezzate la chiesa e la vorreste mettere a tacere in nome di una strana libertà (quella che parla solo chi la pensa come voi) mi permetto di chiedere: se voste nati in un paese arabo potreste esprimervi con certi toni nei confronti della religione che nel paese và per la maggiore? Ringraziamo di essere in un paese libero dove tutti ma propio tutti possono dire ciò che pensano. Volete che passi la legge sui dico? votate radicali Luxuria invece di Mastella e compagni. Io sono cristiano e praticante e credo che la chiesa deva rinnovarsi per essere ai passi con i tempi e vicina allla gente. Qualcosa deve essere fatto per certe situazioni ma questa legge non è poi così perfetta

Paolo antù 07.03.07 01:48| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non é giusto imporre a chi non crede o crede in modo diverso, le posizioni della chiesa cattolica.

stefania stefanioni 06.03.07 16:15| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non metteremo le mani nelle tasche degli italiani - UNO

n1.Irpef più cara.
I dipendenti pagano di più a partire da 40mila euro, gli autonomi da 30mila.
n2.Detrazioni invece che deduzioni. Le deduzioni di lavoro dipendente, pensione, lavoro autonomo e altri redditi sono sostituite da detrazioni. Penalizzate le famiglie: i coniugi devono dividerle al 50%.
n3.Pensioni. Contributo di solidarietà del 3% sulle quote dei trattamenti pensionistici eccedenti i 5mila euro mensili. Il contributo opera limitatamente al triennio 2007-2009.
n4.Addizionale comunale. I comuni possono aumentare l’addizionale Irpef.
n5.Imposta di scopo. I Comuni possono istituire da gennaio 2007 un nuovo tributo per favorire investimenti nel territorio comunale, come la creazione di infrastrutture. Una nuova tassa.
n6.Successioni. Torna l’imposta su successioni per i patrimoni superiori al milione di euro. L’esenzione vale per ciascun erede diretto. Sulla parte di patrimonio eccedente gli eredi pagano un’imposta pari al 4%. I parenti oltre il quarto grado (fratello, nipote) non godono della franchigia e sul valore di ciò che ereditano pagano un’imposta del 6%; gli altri soggetti pagano un’imposta dell’8% su tutta l’eredità.
n7.Donazioni. Ripristinata l’imposta: vale lo stesso regime delle successioni.
n8.Spese mediche. Stretta sulle detrazioni per spese mediche.
n9.Ricetta medica. Da gennaio, per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale, gli assistiti non esenti sono tenuti al pagamento di una quota fissa sulla ricetta di 10 euro.
n10.Ticket. Per le prestazioni erogate dal pronto soccorso ospedaliero non seguite da ricovero codificate da codice bianco si paga un ticket di 23 euro, con codice verde 41 euro.
n11.Esami clinici da pagare. I cittadini, anche esenti, che non ritirano i risultati di visite o esami diagnostici o di laboratorio sono tenuti al pagamento per intero della prestazione usufruita.

laura montani 03.03.07 11:56| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

1.La Chiesa cattolica è l’unico soggetto attorno al quale, in una società libera e democratica, infuri un acceso dibattito centrato su questa domanda epocale: la Chiesa ha il permesso di parlare? Di che cosa, come, quando? I consigli, talvolta le minacce, fioccano generosi. Quasi nessuno considera quelli del mondo cattolico dei contributi al dibattito, che possono riscuotere consenso o suscitare dissenso, ma comunque preziosi per rendere più ricca e viva la vita democratica e la stagione delle idee, perché un’opinione in più, specialmente se frutto di duemila anni di storia, tradizione e valori, dovrebbe essere meglio di un’opinione in meno. Quasi tutti, invece, considerano tali contributi «un’indebita ingerenza»; specialmente se contraddicono il pensiero dominante e intralciano la strada alle lobby più aggressive.

E i cattolici? Assomigliano curiosamente agli aviatori americani del celebre Comma 22. Un passo indietro. Rileggiamo il brano centrale dell’ultimo intervento in proposito di Miriam Mafai (Repubblica di martedì scorso): «La Chiesa ha certamente il diritto di esprimere su queste materie (dalle unioni civili al testamento biologico, dalla ricerca scientifica alla fecondazione assistita) le sue preoccupazioni e le sue opinioni, ma non può pretendere di intervenire come un attore politico nel processo legislativo». Impeccabile.

Ma come potrebbe la Chiesa farsi attore politico che interviene nel processo legislativo? Non è un partito, non ha deputati né ministri, non detta disegni di legge. Possiede dei mezzi di comunicazione di massa, ma del tutto minoritari. E allora, dov'è il problema? Il problema è questo: com'è possibile esprimere una libera opinione su un argomento di cui si occupano tutti, anche il Parlamento, senza che questa opinione influenzi il dibattito politico? È davvero possibile esprimere delle idee che non intacchino in alcun modo le opinioni altrui? Ed ecco il Comma 22 dell'Articolo 12 del Regolamento degli aviatori americani durante

Tito Grasso 06.03.07 21:11| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi se lo fosse perso,qualche giorno fa in un intervista televisiva,quel cultore del buon vivere in fatto di vini,di Rocco Buttiglione,ha detto,ovviamente no ai DICO,ma peggio ancora ha affermato che gli omosessuali devono dichiararsi PECCATORI!!!,PER POTER ESSERE ACCETTATI DALLA SOCIETA'E DALLA CHIESA e,spero vivamente di aver capito male io,dovrebbero girare con il cartello al collo con su scritto PECCATORI!!
Signori,questo qui è un parlamentare di uno stato democratico e laico,questi sono discorsi da medioevo,questo è un cattolico praticante che pero'dimentica a suo piacimento,alcuni degli insegnamenti del Cristo,quali:"NON GIUDICATE O SARETE GIUDICATI",oppure "NON GUARDARE LA PAGLIUZZA NELL'OCCHIO DEL VICINO,MA LA TRAVE CHE E' NEL TUO".
Questo,e come lui chissa quanti altri ce ne sono,purtroppo,è uno di quelli che dovrebbe decidere,legiferando,delle nostre vite?
Se Gesu' perdono' un adultera e zitti' chi la accusava,chi sono costoro,che dicono di essere cattolici,per giudicare? Ognuno,sempre nel rispetto delle leggi,dovrebbe decidere da solo come vivere la sua vita e non per questo essere emarginato o peggio ghettizzato da falsi ipocriti che vivono una vita piu' che agiata piena di privilegi e quattrini e con 4 anatemi pretendono di cambiare le persone.Che ne sanno questi di come vive la gente comune,dei loro problemi anche i piu' disparati,compresi quelli esistenziali dati da chissa' quali accadimenti.C'è molta gente che ha subito gravi traumi da bambino ed una volta cresciuti li portano ancora dentro e per questo magari vivono una vita in maniera diversa da cio' che impropriamente qualcuno definisce "normale",e questi esseri si arrogano il diritto di giudicare e con 4 anatemi,di redimerti?
In uno stato laico,le leggi si fanno in base alle esigenze del popolo sovrano,senza ghettizzare nessuno,anche fosse solo una persona.In uno stato integralista si fanno leggi in base alla dottrina religiosa,MA NON QUI!!!!!

ROBERTO SURIANI Commentatore certificato 12.03.07 17:08| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti!

Non dimentichiamo che lo stato italiano versa ogni anno 9 miliardi di euro nelle casse del vaticano.
1/3 della finanziaria 2007 va al vaticano.
Inoltre il precedente governo berlusconi, ha esentato il vaticano al pagamento dell'imposta comunale sugli immobili, ici.


Buon week-end a tutti!!!

ermanno berti 03.03.07 11:57| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Roberto Suriani.
Non sono d'accordo quando dici che certi handicap (il tuo, il mio,
l'omosessualità, altri) non si cureranno mai. Si arriverà a curarli, è
una certezza matematica, magari noi non ci saremo, ma i nostri figli
sì. "Campa cavallo" dirai tu, e hai ragione; credo anch'io
che nel frattempo si debba rimediare per impedire l'emarginazione dei
gay. Penso però anche che il rimedio lo si possa trovare agendo solo
sul diritto privato e considero la richiesta di un riconoscimento
legale (DICO o altro) delle unioni gay come una pretesa eccessiva.
Se si possono dare ai gay i diritti necessari col diritto privato
perchè loro chiedono una soluzione legislativa diversa che,
in più, porta solo a riconoscere implicitamente la normalità di un
aspetto della natura umana che normale non è?
Sembra che, più che i diritti, chiedano alla società di riconoscer
loro una normalità che non hanno. Sarebbe come se io, te o altri che
hanno handicap diversi ci sentissimo emarginati dalla società finchè
questa non ci riconoscesse perfettamente normali. Che pretesa assurda
sarebbe? Capisco benissimo il discorso che procreare non è un obbligo,
ma non si possono accostare coppie normali che non procreano per scelta
a coppie gay o no che non procreano per impossibilità fisica.
Io ho sempre parlato in temini evoluzionistici e biologici non in
termini di libero arbitrio.
Dal punto di vista evoluzionistico la scelta di non procreare è
più vantaggiosa della scelta opposta se le condizioni ambientali sono
avverse (periodi di scarsità di cibo, acqua, ...), ma
l'impossibilità fisica a procreare è sempre patologica.
Nella specie umana c'è poi chi non procrea per semplice egoismo.
Certo l'egoismo non è un handicap, ma non è una buona qualità nè
dal punto di vista laico nè da quello religioso.

Tommaso Boccellari 29.04.07 15:12| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il riso abbonda sulla bocca degli stolti.
Anche se fosse come dici tu perchè si avrebbe bisogno di imbrogliare in un dibattito del genere? Chi dovremmo influenzare, i politici? Ci riusciamo noi meglio del papa e della chiesa?

Ma sentite l'odore delle stronzate che dite?

Ma non vi fate schifo ad essere razzisti, arroganti, ignoranti, prepotenti ed intolleranti?

Mha, forse la vostra fede ceca vi ha fatto perdere il senso del pudore...

------------------------------------
uè ciccio bello ti ho già detto di smettere di commentare quando non conosci le cose che poi fai figure di merda catastrofiche. In primo luogo sono agnostico, quindi già hai cannato su una cosa, in secondo luogo non sono nè prepotente, nè ignorante, nè razzista, che a differenza tua (che offendi come se niente fosse chi casualmente la pensa diversamente da te) io rispetto le opinioni, ma non le cazzate dette solo per tirare l'acqua al proprio mulino. Hai portato il sondaggio del corriere come se fosse una fonte autorevole, hai provato a difenderlo con tutti i mezzi, ma quando ti ho messo con le spalle al muro te ne esci fuori con ste cose. Se vuoi fare apologia, falla con informazioni CORRETTE!

Il resto è solo apologia di opinione e come tale non supportata da NESSUN FATTO O PROVA CONCRETA!

Testina studia e leggi di più anzichè farti le seghe mentali e non, potresti imparare qualcosa e non solo in campo informatico (per quanto la storia dei cookie è banale e risaputa da molti)!

daniele tersio 06.03.07 19:00| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori