Scemo di guerra

scemo_di_guerra.jpg

Voglio spezzare una lancia, dire una cosa positiva sugli italiani: non amano la guerra. Preferiscono da secoli evitarla o farla fare agli altri. E, giustamente, non se ne vergognano. I politici questo non l’hanno capito, non vogliono capirlo. Uno c’è rimasto nel 1945 e l’ultimo ha fatto cadere il governo. Il sogno del soldato italiano in guerra è sempre quello: l’avventura con una donna. Il Ratto delle Sabine è storia patria. Faccetta Nera è la canzone che ha accompagnato la conquista delle etiopi e poi dell’Etiopia. L’italiano tiene famiglia. Durante la ritirata di Russia cantavamo “Mamma... solo per te la mia canzone vola” e i tedeschi non capivano se li prendevamo per il c..o oppure no. Le guerre di indipendenza le ha vinte l’esercito francese. La prima guerra mondiale è stata un massacro di disertori con fucilazioni di massa. La seconda guerra l’abbiamo persa, poi vinta, poi pareggiata. Ancora adessso non sappiamo come è andata a finire.
Siamo arrivati ad oggi con le missioni di pace a casa degli altri. Con le multinazionali di guerra a casa degli altri. Gli occupati ci rapiscono volentieri. Sanno che siamo lì contro voglia, che siamo simpatici e che il governo qualche milione di euro lo tira sempre fuori.
I tecnici dell’Eni rapiti in Nigeria sono stati un grande spot per i terroristi. Se li trattenevano ancora qualche giorno li arruolavano nella lotta armata contro le multinazionali. L’occupazione americana la viviamo con indifferenza. Se c’è una guerra ci penseranno loro. Ma le guerre sono SEMPRE loro e MAI nostre, prima o poi ne pagheremo le conseguenze.
L’Italia ha vinto l’Oscar con “Mediterraneo”, un film dove l’integrazione tra soldati italiani e la popolazione greca occupata era totale, carnale, famigliare. Il nostro ideale di occupazione. Mastrogiacomo è rientrato in Italia. Ha detto che non tornerà più a Kabul. Il suo dovere lo ha fatto: ha portato una ventata di pace. Al tavolo delle trattative ci saranno anche i talebani. I terroristi sono stati rilasciati, ma forse sono patrioti. Di sicuro sono a casa loro e noi a casa degli altri.
W l’Italia, l’Italia che non ha paura...

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance


Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°11-vol2
del 19 Marzo 2007

Postato il 22 Marzo 2007 alle 22:39 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (1482) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico
| La Settimana | Trackback (5)

Commenti piu' votati


se si imparasse a rispettare e discutere anche le idee degli altri, con un pò di buona volontà si sarebbero evitati tanti disastri. ma c'è sempre il dio soldo ed i loro adoratori, compresi quelli che adorano il solo e vero dio, che devono preoccuparsi dlle "democrazia" altrui. questo succede sempre nei paesi dove ci sono risorse naturali, come il petrolio ecc. nel dafour la democrazia non serve.

arturo terragni 23.03.07 11:18| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Degli Stati Uniti mi piacciono molte cose.
La loro politica estera, no.
Se vogliono impicciarsi dei fatti nostri, ci dicano la verità su Calipari e ci mandino i piloti del Cermis per processarli, tanto per cominciare.
L'Italia non ha fatto una gran figura in Afghanistan, è vero, ma con tutte le porcate che ci hanno fatto finora, hanno anche il muso di criticarci?
Ci possono criticare i tedeschi, gli inglesi, chi vi pare; gli americani no.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.03.07 11:26| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

gli americani ci accusano di alto tradimento...i cinque terroristi non si dovevano liberare per lo scambio...a liberare mastrogiacomo ci pensavano loro come hanno fatto con sgrena ammazzando callipari...questa volta ammazzavano gino strada...

armando di napoli Commentatore in marcia al V2day 22.03.07 23:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Martedi' scorso a Ballarò, Luttwak chiese: "Cosa fareste se la mafia rapisse qualcuno in cambio della liberazione di Provenzano?" A quel punto sono scoppiato in una megarisata fragorosa!!

Ma come? La storia, costui, la conosce? Ma non fu proprio durante la seconda guerra mondiale che il governo americano, con il supporto dell'OSS (poi divenuta CIA), che liberò Lucky Luciano e i suoi accoliti per godere di favori militari e amministrativi in Sicilia?

Ma che bella lezione di etica. E soprattutto di storia...

Pace e Bene

Luca Popper Commentatore certificato 23.03.07 10:09| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi il pianeta vive una straordinaria epopea di pace, libertà e giustizia.
Tutto questo grazie alle oltre 700 basi militari USA sparse per i continenti, le centinaia di mezzi acquatici tra portaerei e sommergibili nucleari, e i cieli e la stratosfera e le comunicazioni sotto l'occhio vigile del buon condottiero.
Questo grazie anche alla fedele collaborazione di decine di governi e popoli democratici e progressisti. Chiunque s'opporrà a questa irrinunciabile civiltà sarà giustamente marchiato come terrorista.
Grazie, grazie di averci fatto capire che non si tornerà più indietro.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 23.03.07 14:09| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

AAA cercasi elettore di destra, anche non referenziato, purchè intelligente e rispettoso, in grado di dibattere apertamente in questo blog, per sincero e proficuo scambio di idee.

Sono banditi slogan, aggettivi insulsi, banalità senza senso e copia-incolla dei titoli di Libero, occhielli de Il Giornale, estrapolazioni da Il foglio. :-)

Pace e Bene

Luca Popper Commentatore certificato 23.03.07 12:29| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PIU' GRANDE VERGOGNA
La prima cosa di cui dovremmo vergognarci è che, per compiacere agli USA, stiamo tradendo la nostra COSTITUZIONE.

giampiero tamburi 23.03.07 08:13| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRA UN BAMBINO DA UCCIDERE E UNA CANNA DA FUMARE COSA SCEGLI?

SULLA VITA NON SI SCHERZA! SPUTTANIAMO IL GOVERNO USA E SEGNALIAMO QUESTI DATI PERCHE' A PARER MIO, MOLTA GENTE ANCORA NON SI RENDE DEL TUTTO CONTO DELLA GRAVITA' PER LA GUERRA DEGLI USA AVVENUTA IN IRAQ, NON DIMENTICHIAMOLO:

Il governo USA da 12 anni ha ucciso 6mila bambini innocenti al mese

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=88

....e il governo USA ha pure la presunzione di fare osservazioni per aver trattato e salvato la vita di un nostro cittadino.


NELLA COSTITUZIONE ART 11 L'ITALIA RIPUDIA OGNI FORMA DI GUERRA
SE I POLITICI ITALIANI AFFIANCHERANNO LA GUERRA DOBBIAMO CONSIDERARLI NON SOLTANTO ANTIDEMOCRATICI MA ANCHE DEI VERI CRIMINALI DI GUERRA!

IL POPOLO ITALIANO NON VUOLE LA GUERRA SIETE DEI BAST.RDI!

VERGOGNA!

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 23.03.07 12:18| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO PERSO MIO PADRE IN GUERRA, IN GRECIA, ERA CON LE "AQUI" COME NEL FILM "MEDITERRANEO". SONO NATO "ORFANO DI GUERRA" E SONO FIGLIO UNICO DI MADRE VEDOVA. OGGI SONO IN PENSIONE. SAPETE QUANTO MI DA LO STATO X LA SITUAZIONE DI ORFANO DI GUERRA? TRAMITE L'INPS 15,50 EURO IN PIU' SULLA PENSIONE. TUTTO QUI.NON AUGURO A NESSUNO DI RIMANERE ORFANO PER UN "NULLA". BISOGNEREBBE INSEGNARE DI PIU' E MEGLIO NELLE SCUOLE, MA ANCHE QUESTO E' UN SETTORE CHE STA A PEZZI MA NON PER COLPA DEGLI INSEGNANTI....MEDITATE!MEDITATE!

mauro de berardinis 23.03.07 08:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

nunzia cardone
FIERO DI ESSERE ITALIANO
Lorenzo Puddu (non sono puddu)
silvia bada (PierSilvia)
Ivana Iorio
Antonio C.
E altri che ho rimosso.......

E' bruttissimo, presuntuoso, stantio, noioso, ripetitivo disquisire sulla (falsa) superiorita' culturale del popolo della sinistra.........

Leggendo i vostri post, eternamente sospesi fra il confetto Falqui e la dolce Euchessina.......ho scoperto che si puo' disquisire, tranquillamente, sulla (vera) inferiorita' culturale del popolo della destra.........

Saluti acculturati bipartisan....

maurizio spina Commentatore certificato 23.03.07 17:27| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

... a proposito di antiamericanismo...

Si ricorda, per coloro che se ne fossero dimenticati, che quasi il 70% della popolazione statunitense è antiamericana.

Pace e Bene

Luca Popper Commentatore certificato 23.03.07 15:55| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non riesco veramente più a capire le differenze che corrono tra guerra e missioni di pace....sono tutte minchiate. Gli stati uniti usano tanto la frase "esportare la democrazia".....dai diciamogliela questa frase ai genitori dei due bambini che sono statai uccisi dalla nato oggi, a cui la repubblica sul sito ha dedicato un mini trafiletto del c...o! Ste cose mi fanno imbestalire. Immagino che questi due bambini contino meno di due bambini occidentali e quindi le forse militari se lo possano permettere.! Scusate lo sfogo ma leggendo il sito di repubblica mi è venuto il nervosismo!
Ciao giulia

Giulia Lonardi 23.03.07 14:00| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

MARCELLO DELL'UTRI FONDATORE DI FORZA ITALIA CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA PER MAFIA A 9 ANNI.
SECONDO LA SENTENZA BERLUSCONI
SCHIACCIATO DAI DEBITI CON LA MAFIA
FU COSTRETTO DAI BOSS A FONDARE UN PARTITO
PER RICAVARE UN Pò DI SOLDI
DALLE TASCHE DEGL'ITALIANI.

DELL'UTRI è OPERATIVO AL SENATO...

renato piedimonte Commentatore certificato 23.03.07 11:54| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

silvia bagas se dici che non e' stata una trasmissione corretta e utile, non sei obiettiva..
Sul caso Sircana, mi turba poco il fatto che si sia fermato da un trans ma mi turba molto invece la copertura da parte del gruppo RCS, penso che saltera' qualche testa...

ps: se chiedono a Sircana di dimettersi per un foto cosa devono chiedere a Previti per aver corrotto giudici?dimmelo tu dai..

Trarco mavaglio Commentatore in marcia al V2day 22.03.07 23:17| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Siamo troppo sottomessi agli USA. La maggior parte delle missioni "di pace" o guerra è stato fatto solo per soddisfare una richista degli USA che, prendendo l'iniziativa prima di un'ordinanza ONU, sarebbe stata un'iniziativa illegale. L'ONU, un' organizzazione che è sottomessa agli USA. L'onu non ha mezzi e uomini propri, si appoggia agli eserciti degli stati membri e gli USA forniscono la maggioranza degli uomini e mezzi, è tutto in mano loro. E' una sorta di "cupola" a cui è meglio non fare uno sgarro. L'italia dovrebbe riprendersi un poco di dignità e infischiarsene della politica estera USA ma pensare alla nostra politica estera. Il problema è che qui in Italia tutto è politica e ogni decisione presa diventa un pretesto per fare polemica e quindi si rischia di essere etichettati come anti-americani. Siamo stati in Iraq e siamo in Afganistan per ridare liberta ai popoli x non essere sottomessi e poi noi non riusciamo a stare senza gli americani. Siamo troppo succubi... Riprendiamoci un pò di dignità...

Paolo Bricchi (paolino77) Commentatore certificato 23.03.07 08:48| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Curiosità. Vedete il nome dell'altro attore nella locandina del film "Scemo di guerra"?
Coluche, esatto. Al secolo Michele Colucci, francese di origine calabrese.
In Francia, Coluche era il comico più ammirato e applaudito. Oltre a far ridere, faceva anche riflettere. Un giorno, nei primi anni '80, ha inventato il concetto dei "Restos du coeur", che ancora esistono. In pratica: recuperare invenduti (rigorosamente non scaduti) da negozi alimentari e ristoranti per poi distribuirli ai poveri.
Sotto il fenomenale successo di questa iniziativa, che stranamente non era mai venuta in mente a nessun politico francese, Coluche ebbe l'idea di entrare in politica.
La sua guardia del corpo fu subito assassinata.
Invece di ritirarsi, il comico decise di candidarsi addirittura per le elezioni presidenziali.
Ma una domenica mattina, in campagna, passeggiava in motorino quando un camion lo ha investito. E' morto. Era il 1986.
L'autista maldestro, che oggi vive a Marsiglia, non ha mai rilasciato interviste. Si sa solo che il contenuto del camion (che circolava di domenica in una stradina di campagna, ma forse si era perso...) proveniva da una vicina centrale di polizia.
John Lennon è stato assassinato. Strano, lottava per la pace e sperava di diventare presidente degli USA.
Idem per Frank Zappa, che dopo aver svelato che George Bush era stato capo della CIA, voleva anch'egli candidarsi alla presidenza degli Sates.
E qui c'è ancora qualcuno che chiede a Beppe cos'aspetta per entrare in politica?..
Sono io allora a chiedervi "Ma chi glielo fa fare?"
Beppe, te lo ricordi Coluche? Potevi anche spenderci una parola.

Adri Evangelista 23.03.07 16:40| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Non so se sono di destra o di sinistra, credo di condividere alcune idee di destra ed alcune idee di sinistra. Credo nella libertá individuale, purché non sia a discapito degli altri. Credo nella giustizia ma non sempre nella lgge, che puó essere ingiusta. Credo nella paritá di diritti ma non nell'uguaglianza, essendo ognuno diverso dagli agli altri con la propria storia, i propri meriti ed i propri demeriti. Credo nella meritocrazia ma solo nei casi in cui tutti partano + o - dallo stesso livello.
Credo nella solidarietá ma solo verso coloro che se lo meritano o verso coloro che sono in una situazione infelice non per causa loro.
Credo nella responsabilitá personale, perché ognuno sia responsabile delle proprie scelte.
Credo nella critica purché sia sempre seguita da un proposta costruttiva: non mi interessa chi critica senza cercare e proporre soluzioni.

In piú, domani potrei cambiare idea su certe cose senza perció perdere la mia identitá.

Come sono? Di destra o di sinistra?

Alessandro Roggi
__________________________________________________

Non posso che condividere gran parte di quel che dici. Eraclito diceva che una cosa e il suo opposto sono la stessa cosa.

Diversamente accade agli affiliati, con la cieca appartenenza a uno schieramento, senza la minima capacità critica.
Ed è a costoro che si riferiva il mio post.

Pace e Bene

PS: Grazie del voto, Jacopo ;-)

Luca Popper Commentatore certificato 23.03.07 16:17| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma ti pare che CONDIRISO RAISE dopo IL CASO USTICA, IL CASO CALIPARI, IL CASO CERMIS,IL CASO SIGONELLA, IL CASO VICENZA, si possa permettere di fare la voce grossa e dirci come vanno gestiti dei casi internazionali!!!!!!!!!!!

luca catinari Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 14:19| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Resta da considerare la Resistenza, l’unica vera guerra combattuta dal popolo italiano di sua iniziativa… e vinta!

Marcello M. Commentatore certificato 23.03.07 11:40| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe sei un gigante!!
Non so dire in che misura in queste tue parole ci sia del sarcasmo, ma, te lo giuro, mi sono trovato a pensare le stesse identiche cose in questi ultimi giorni, e anch'io, inaspettatamente, ho trovato un motivo d'orgoglio nel sentirmi italiano: c'è molta ipocrisia nel comportamento dei nostri governanti, sempre, ma, in fondo in fondo, la realtà è questa, la guerra ci fa schifo, e non farla è meglio che farla.
E se poi i nostri alleati si arrabbiano e ci considerano traditori o disertori... pazienza, perché dei nostri alleati di guerra NON CE NE FREGA UN CAZZO!
W L'ITALIA

....\\.\\
........_\.‚O
........‾/˚/\\...ƒ‾\
‗‗¸—–\.\––‛/../‘-‘
....\.../._įĻ...../˛
......‘/..‘/...‾‘/‗\\
......\\.\\...//

Geronimo Del Baldo Commentatore certificato 23.03.07 11:32| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

-----------------------------------------
-----------------------------------------


BERLUSCONI PAGAVA BOSSI PER LA SUA FEDELTA'

ECCO COME NON ERA CADUTO IL SUO GOVERNO


tutto su:

www.liberidiinformare.135.it


--------------------------------------
--------------------------------------
mettetevi il sito tra preferiti merita molto


.......................................

Roberto Scurto (scurtoroberto) Commentatore certificato 23.03.07 11:38| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

G. Bush sta portando gli USA, le Nazioni Unite e tutte le nazioni verso un mondo fuorilegge di guerre interminabili.
Con la sua “guerra al terrorismo” il governo americano ha proclamato il suo diritto di attaccare qualunque paese organizzazione o popolo senza preavviso e a sua unica discrezione. [..] Heinrich Himmler - che istruiva i membri della Gestapo nazista col “prima spara e poi domanda, io ti proteggerò” - sta ottenendo vendetta da G. Bush. [..] che ora offre al mondo violenza e fede nella spada, come il nazismo tedesco. [..]

anna chariello Commentatore certificato 23.03.07 13:32| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo al settimo posto nel mondo come esportatori di armi , fatturato medio annuo di scarsi due miliardi di dollari.
di contro : mandiamo i soldatini con gli schioppetti per missioni di pace.
in pratica la cattolicissima italia produce e vende morte.... ma si sciacqua la coscienza in chiesa e manda i soldatini per diffondere messaggi di pace e fratellanza ( de sto cazzo !)

peppino garibaldi 23.03.07 11:44| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

E' stato detto che il governo non ha palle, non è vero per mastrogiacomo ha fatto le stesse scelte che ha fatto per gli italiani: in pakistan sono stati liberati 5 terroristi, in italia 20.000 tra ladri e farabutti.

governo prodino 22.03.07 22:49| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma che ci hanno insegnato a scuola???

Gli anglo-americani non si siano limitati a non contrastare direttamente i crimini nazisti contro le minoranze e gli ebrei, ma abbiano collaborato attivamente con le autorità naziste ad attuare crimini. Tutte le grandi Corporation che operarono in Germania si macchiarono di orrendi crimini. Ad esempio, la famiglia Bush accrebbe notevolmente la propria ricchezza grazie a Hitler e ai suoi lager. Prescott Bush, nonno di George Bush junior, installò una fabbrica a Oswiecim (vicino ai campi di Auschwitz), dove lavorarono, ridotti in schiavitù, i prigionieri di Auschwitz. Prescott fece grandi affari col regime nazista. Anche dopo l'entrata in guerra degli Usa, nonostante fosse illegale, continuò a produrre per la Germania , creando imprese internazionali e società per il riciclaggio del denaro sporco, come la Consolidated Silesian Steel Company e l'Overby Development Company. Nel 2001, dagli archivi olandesi, sono emersi documenti che hanno portato alla luce i traffici di Prescott Bush.[17] C'era una rete di riciclaggio del denaro sporco, che aveva l'appoggio del finanziere Fritz Thyssen, proprietario di banche in Olanda, in Germania e negli Usa. Il denaro veniva trasferito dalla Germania (all’August Thyssen Bank di Berlino), per l'Olanda (tramite Bank voor Handel che si trovava nei Paesi Bassi) e giungeva negli Usa, presso l’Union Banking Corporation di New York.
http://www.disinformazione.it/adolf_hitler.htm

grazia simonao 23.03.07 13:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che gli amici Bloggers, continuano a parlare di "missioni di pace".

Bene, vorrei chiarire un mio punto di vista: Si definisce missione di pace l'azione dell'esercito che interviene per portare soccorso alla popolazione.

Si definisce missione di guerra l'intervento armato dell'esercito per il posssesso di un bene e/o la risoluzione di una controversia internazionale.

Nelle missioni di pace l'esercito porta con se Generi alimentari, medicinali, genieri, materiali da costruzione, navi da trasporto, bulldozer, etc.

Nelle missioni di guerra l'esercito porta con se brigate di truppe da combattimento, fucili mitragiatori, aerei e navi da guerra, carri armati, bombe, mine, pistole etc.

Gli USA, che se lo possono permettere, anche qualche piccolo, diabolico e tecnologico aggeggio laser capace di vaporizzare un uomo a 250 mt. di distanza, cosi magari tanto per sperimentarlo...

Analizzate le dotazioni dei nostri militari e ditemi se sono in missione di pace.

Missioni di Pace:

* Intervento in India e Polinesia per lo Tsunami;
* Intervento in Turchia per il terremoto
* Intervento per l'alluvione di Firenze

Missioni di Guerra:

* Intervento in Bosnia Erzegovina
* Intervento in Iran
* Intervento in Afganistan

Un ultima osservazione, I giornalisti, in territorio di guerra sono accreditati al seguito dell'esercito ed in questo inquadrati.

Tant'è vero che hanno i diritti ed i doveri stabiliti nella Convenzione di Ginevra, in materia di prigionieri di guerra

Sono combattenti a tutti gli effetti e molto spesso al soldo dei servizi di Intelligence.

Solo che combattono con la disinformazione, la calunnia, la penna.

Ma anche quello è un modo di infliggere danni al nemico.

By Rino, Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 23.03.07 12:07| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che sta succedendo è veramente disgustoso. La destra dice che il governo ha sbagliato a trattare con i Talebani e che non siamo più credibili a livello internazionale. Ma per caso hanno dimenticato le vittime della loro superficialità durante il loro governo? Mi riferisco alla morte di Baldoni! Come mai nessuno ne parla più? Eppure la vicenda è tutt'altro che conclusa visto che ancora la famiglia ne aspetta il corpo. E poi, vogliamo parlare di Calipari? Delitto rimasto impunito! Ma questo non delude gli Americani e i vari paesi europei, che si sono permessi di sentenziare!

Dani Di Ma 23.03.07 10:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che da che pulpito viene la predica!
Chi l'ha detto che USA e GBR non scambiano ostaggi coi nemici?
Una balla simile è intollerabile.
Lo fanno ogni giorno, da sempre, nel novecento c'è stato un andirivieni in guerra calda e fredda che ci voleva il vigile a dirigere il raffico.
Loro non trattano: e noi come facciamo a dirlo e a credergli? Non sappiamo cosa fanno in casa nostra figuriamoci fuori di qui, in posti dove ci sono solo loro. Non solo non lo sappiamo, ma c'è pure proibito di chiederglielo!
L'unica certezza è che i nemici li creano, addestrano, foraggiano, se li inventano quando non ci sono.
Gli è solo roduto il culo perché non hanno potuto accoppare Gino Strada, e non solo a loro a quanto pare. L'autista ucciso sulle cui spoglie piangono soprattutto i fascisti filousa, era uno che già in precedenza aveva condotto un reporter inglese a fare un intervista ai talebani in un sito sconosciuto, e al ritorno dopo qualche giorno quel sito fu attaccato dagli USA, quando glielo hanno affidato a Gino Strada non hanno messo nel conto che i talebani se l'erano legato al dito. Il collaboratore dell'ospedale di Strada quello sì che se la passerà male invece, tanto è vero che fomentano reazionari assalti all'ospedale.
E poi hanno veramente rotto il czzo cò sta storia dei terroristi: a vederne uno lo pagherei a peso d'oro. Questa è tutta agente che s'è rotta le palle, altro che terroristi. I terroristi sono gli USA-GBR e se pure l'italietta vuol partecipare se ne prendano la responsabilità i sostenitori di questo e del precedente governo: criminali.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 23.03.07 10:40| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

...Dal 2001 ad oggi, questa assurda guerra in Afghanistan ha causato almeno 50.000 vittime. Dopo l'11 settembre, oltre 500.000 afgani si sono rifugiati in Iran o in Pakistan. Oggi ci sono almeno 5 milioni di rifugiati afgani. In Afghanistan ci sarebbero 7 mine inesplose per ogni abitante, e ogni mese ne esplodono in media 88, ferendo, mutilando o uccidendo. Per fare in modo che le vittime siano bambini, gli americani hanno fabbricato mine a forma di bambola, di penna stilografica, o con colori simili ai pacchi-viveri che vengono distribuiti dalle organizzazioni di beneficenza.
La maggior parte del popolo afgano vive in estrema miseria, senza acqua potabile, elettricità, scuole, ospedali, casa e lavoro. La vita media degli afgani è di 44 anni, e soltanto il 29% della popolazione è alfabetizzato. Il salario medio è di 40 dollari, ma gli affitti costano in media 200 dollari al mese e il cibo per una famiglia costa altri 200 dollari. Il 70% della popolazione afgana è sottonutrita. Migliaia di donne, rimaste vedove o senza famiglia, per la disperazione sono entrate nel giro della prostituzione, che è aumentato in seguito all'occupazione americana.
Le autorità occidentali hanno letteralmente distrutto l'Afghanistan, come spiega Mamdani Mahmood: "Su una popolazione iniziale di venti milioni, un milione è morto, un milione e mezzo è stato mutilato, altri cinque milioni sono diventati profughi, praticamente tutti i venti milioni hanno dovuto lasciare la propria casa. Infine, l'Onu ha calcolato che circa un altro milione e mezzo è clinicamente impazzito, mentre il resto della popolazione vive oggi nel paese più minato del mondo". “[
….Da leggere, per riflettere.

Lorena E. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 10:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Continuo fino alla noia a dire che. Da quando questo Mastrogiacomo è stato rapito sono morti ,in Italia, SESSANTA LAVORATORI. Nessuno ha detto o fatto qualche cosa per loro. Sono decenni che andare al lavoro è come andare in guerra...e nessuno si muove. Si sente in TV il nostro(purtroppo)ministro degli esteri che afferma:"l'importante è aver salvato una persona" oppure"si può fare di tutto per salvare una vita"
Allora quelli come noi chi sono???? Persone e morti di "SERIE "B"???? Vaffan-culo d'alema del c...o!!!!!e tutti quelli che la pensano come lui!

piero n. Commentatore certificato 23.03.07 08:57| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

-----------------------------------------
-----------------------------------------


BERLUSCONI PAGAVA BOSSI PER LA SUA FEDELTA'

ECCO COME NON ERA CADUTO IL SUO GOVERNO


tutto su:

www.liberidiinformare.135.it


--------------------------------------
--------------------------------------
mettetevi il sito tra preferiti merita molto


.......................................

Roberto Scurto (scurtoroberto) Commentatore certificato 23.03.07 11:46| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

'sera blog

Sì, forse gli italiani vanno in guerra di mala voglia..
ma gli americani costruiscono volentieri le loro basi in Italia, nessun governo nostrano gli ha mai detto di no!..

VICENZA: dismissione collettiva dei conti correnti alla Banca Popolare di Vicenza, come protesta per la decisa presa di posizione politica del presidente della Banca a favore del Dal Molin

Fatti, non parole. BRAVI Vicentini!!!


Oggi molti sondaggi attestano che sta serpeggiando sempre di piu' un clima antiamericano. Sono in tanti a pensare che ora come ora la guerra al terrore sia una delle piu' grandi bufale che i governi americani ci abbiano propinato. Non ci crede piu' nessuno, fatta eccezione di quella povera massa di idioti che leggono gli articoli di quei poveri pseudo-giornalisti tipo feltri, belpietro, Magdi Allam, Giuliano Ferrara. Le critiche per la liberazione di mastrogiamcomo, sono il solito paravento di una destra ormai allo sbando perche' sa che la indistruttibile bugia della guerra al terrore comincia a scricchiolare in ogni dove. Anche l'inghilterra poco tempo fa ha dichiarato di voler ridurre le truppe in iraq, blair di fronte all'opinione pubblica inglese contraria ogni giorno di piu' a questa guerra, ha dovuto dare un segnale preciso e calare le braghe: il ritiro dall'iraq entro il 2008. Gli u.s.a. hanno attaccato l'iraq con la menzogna delle armi di distruzione di massa, tesi che e' stata smontata anche dalla difesa e dall'intellingence americana. Le armi di massa passano in secondo piano, bisognava urgentemente trovare un'altra giustificazione plausibile: saddam era finanziato da al qaeda, ma anche questa ennesima bufala viene scredidata da una commissione di inchiesta del senato usa: saddam non aveva alcun legame con al qaeda! Quindi attaccare sia l'iraq che l'afghanistan e' stato da parte americana un clamoroso atto di violazione del diritto internazionale. Bush si comporta come i migliori dittatori, un piccolo hitler pronto a tutto. Ma la popolazione fino a poco tempo fa distratta, abulica e intontita da questo giornalismo di massa deviato comincia a capire che forse dietro agli attentati di n.york, spagna e londra c'e' molto di piu': una mano occulta di poteri forti ben organizzati formata da usa gran bretagna e israele.


anna chariello Commentatore certificato 23.03.07 14:08| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA HA PARTECIPATO ALLEGRAMENTE
ALL'EMBARGO ECONOMICO ALL'IRAK
CHE PER TUTTI GLI ANNI '90
HA CAUSATO SOLO TRA I BIMBI
DECINE DI MIGLIAIA DI VITTIME.

COSA VOGLIAMO DIRE DI QUESTO?

renato piedimonte Commentatore certificato 23.03.07 11:38| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NIENTE DI NUOVO.
L'ITALIA è SOLO UNA COLONIA.
SIAMO UNA COLONIA DEGLI STATI UNITI.
SI SA.
PERCHè NASCONDERCELO?
L'AMERICA è IL MALE ASSOLUTO.
L'AMERICA è L'IMPERO DEL MALE
E LO STATO CANAGLIA PIù PERICOLOSO.
L'AMERICA è STATA CONDANNATA DALL'ONU
IN VIA DEFINITIVA PER TERRORISMO.
DALL'AMERICA PUò ARRIVARE SOLO MALE
PER NOI.

renato piedimonte Commentatore certificato 23.03.07 10:09| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Portò alta la propria bandiera... per non doverla vedere.

Antonio Lauditi 23.03.07 09:33| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Eppure qualche ometto tronfio, pronto a gonfiare il petto, c'è sempre.
Una volta sapevamo almeno fare la pizza. Oggi fa schifo pure quella.

Roberto Spugna 23.03.07 08:46| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena visto il video di Brescia:
Ci fanno credere che i terroristi sono all'estero invece li abbiamo in parlamento! Tutto è corrotto dai comuni al parlamento. Ora lo sappiamo. Che si fa? ...e di questo che si deve discutere.

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 23.03.07 00:22| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo 22.03.07 22:39

L’Italia ha vinto l’Oscar con “Mediterraneo”, un film dove l’integrazione tra soldati italiani e la popolazione greca occupata era totale, carnale, famigliare. Il nostro ideale di occupazione.

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

Intanto straquoto tutti i riferimenti sull'Etiopia...

Mediterraneo ha meritato l'oscar per ognuno dei 24 fotogrammi al secondo, peccato che non possa essere doppiato trasferendo a chi l'italiano non sa ogni dialogato, ogni espressione di quel capolavoro.

Ho spedito la versione in spagnolo a molti amici sparsi per la penisola iberica, che non sapevano nulla di questo film, ed ho saputo che non avevano mai visto un film che li ha fatti ridere così tanto.

Andrebbe diffuso in tutte le lingue del mondo compreso il koreano (ammesso che un Abatantuono possa essere tradotto) alla faccia di ogni ipocrisia retorica da spazzatura.

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.07 23:42| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Mazzini e la sua organizzazione facevano attentati dinamitardi e veri e propri attentati contro personalità politiche.
Mazzini per gli austriaci (ma anche per il papato)era un terrorista, forse consideravano tale anche Garibaldi, ma questi terroristi (terroristi per gli altri, non per noi) hanno consentito di liberare l'Italia dagli occupanti stranieri. Seguendo certi discorsi fin qui letti a quest'ora dovremmo parlare austriaco (almeno al nord) e il vile Mazzini (vile per chi fa certi discorsi) avrebbe dovuto arrendersi alla legittima occupazione austriaca.

Complimenti!
Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet 23.03.07 10:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento


DA RICORDARE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


domenica 25 Marzo alle 21.30 su RAITRE andrà in onda la puntata di Report dal titolo ?Telecom: Debiti e Spie? di Sigfrido Ranucci.

Segue sinossi:
?Pensionati e politici, giovani in cerca di lavoro e uomini della finanza italiana e straniera, calciatori ed extracomunitari, veline: tutti spiati. Migliaia di dossier, decine di società d?investigazione,milioni di euro su conti esteri bruciati per attività illegali.
E Telecom? E? accusata di aver pagato le fatture agli spioni con i soldi delle bollette telefoniche degli spiati.
Il settore security della Telecom era stato trasformato in una struttura d?intelligence all?ombra del suo capo Giuliano Tavaroli. Complici gli amici d?infanzia Emanuele Cipriani, fiorentino, investigatore privato della Polis D?Istinto e Marco Mancini, il numero due del Sismi.
Due ex brigadieri dei carabinieri dalla carriera velocissima arrivati ai vertici di Telecom e del Sismi. Con loro un ragioniere che si trasforma in un investigatore privato capace di archiviare in un cd notizie e informazioni riservate su 5.000 persone e 600 aziende.
La rete degli spioni era in grado di avere informazioni riservate da tutto il mondo, aveva rapporti con ex uomini della Cia e di altri servizi segreti, riusciva ad intrufolarsi nei conti correnti italiani e esteri, fino a raccogliere dossier sulle società con sede nei paradisi fiscali. Perché tutti quei dossier? A chi servivano e come sono stati utilizzati? Le incursioni informatiche dentro le grandi aziende partono dagli uffici Telecom. Un momento difficile per la più grande azienda di telecomunicazioni italiana, sommersa anche dai debiti.?

-----------------!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!_____---

dan bea 23.03.07 09:58| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Un giornalista che va in un paese dove c'è una guerra sa quando va e non sa quando torna, e questo Mastrogiacomo lo sa e lo sapeva benissimo, non è il primo rapito in medio oriente.
Un soldato che si arruola, impara a sparare, impara a ucidere, impara ad usare armi in cui il rapporto uccisore ucciso non è 1 a 1 (es: la spada), ma è 1 a 1000 (ES: cacciabombardiere), impara a fare piccole stragi.
Soldati e Giornalisti non devono stupirsi se quando vanno in guerra vengono rapiti o uccisi, il gioco è quello. E' un meccanismo malato e violento le cui regole bisogna accettare. Sembra che nessuno le voglia più accettare.
L'Italia non deve ritirare le proprie truppe all'estero, se vogliamo portare pace e civiltà, sono le armi che dobbiamo ritirare. Farci rispedire tutti i blindati, gli aerei, le navi, i mitra, i fucili di precisione, le pistole, e rimandare in là dei trattori agricoli, zappe, vanghe, cemento, mattoni, fili elettrici, ambulanze, defibrillatori.
Un paese che ripudia la guerra fa così ... o NO?

Giovanni Macri Masi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 08:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
gli italiani in generale non amano le guerre. Non la amano i governanti, non la amano i governati.
Quello che mi sorprende (ma fino ad un certo punto) è che i politici italiani hanno "paura" di remare contro gli USA. Ancora reminiscenze del regalo fattoci nella prima metà del secolo scorso? I politici italiani sono dei coglioni (per usare una parola di Silvio) sia a destra che a sinistra ....si ci sono delle differenze, ma i reputo i politici i servitori ed i camerieri degli economisti. Vogliono dare un colpo al vino ed uno alla moglie. Ma che cazzo ci vuole per dire con fermezza che missioni miranti all'esportazione della democrazia ...all'americana non vanno fatte? Perchè non si dice la mondo che il vero motivo della guerra all'Iraq è stato il petrolio? Tanto il mitico Saddam (che per carità ha ucciso ....ma ha sollevato non poco l'economia del suo paese come la diffusione del sapere nel paese, istruzione alle donne, forti sgravi per i contadini) non aveva armi di distruzione di massa? Adesso gli USA guardano all'Iran ....ma solo perchè l'Iran vuole aprire una borsa del petrolio con scambio non più in dollari ma in Euro ....con un dollaro che si deprezzerebbe ...in un paese con un trilione di debiti .....ed una bolla immobiliare che sta per esplodere. Finora ci sono stati alcune decine di migliaia di vittime irachene ....e circa 3500 soldati americani uccisi. Erano tutti kamikaze ii 30mila iracheni? Ricordiamoci che i 3500 americani provengono da zone disastrare degli USA ...gente povera che di fronte all'illusione di 3-4 mila dollari al mese ....vanno a rompersi le ossa all'estero.
Il discorso sarebbe lungo ...spero ci sia un blog sull'argomento.
Un saluto a tutti.
Enzo

Enzo Lumiella 23.03.07 08:32| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Silvia.....
il tuo nome e' Badas o Bad Ass ?
volevo solo capire....
PS
siamo tutti servi...by the way...
too bad non te ne sei ancora accorta!
peace

moreno visini 22.03.07 23:07| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

A me fanno ridere davvero tanto i signori della destra .... sono quelli che dicono di essere italiani tosti, duri patriottici convinti, che dicono che a sinistra sono tutte checche e poi sono i primi che si mettono a novanta senza mutande come parla un americano o il papa ..... come mai che con loro non siete tosti e non gli dite di lasciere libero il nostro paese ????

Flavio Ferrara 23.03.07 12:55| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei ricordare che i Talebani erano quelli sostenuti e foraggiati dagli USA durante la guerra russo-afghana... Se pensiamo che anche con Saddam fu lo stesso per la guerra con l'Iran... si potrebbe concludere che gli americani si creano in casa dei nemici da combattere per giustificare le loro sporche guerre (e noi, con la nostra sovranità limitata ci accodiamo a loro).

Antonio Di Marco 23.03.07 12:40| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

la costituzione dice: l'Italia ripudia la guerra....ma fra le righe c'e' anche scritto che chi governa l'Italia non la ripudia.
L'Italia siamo noi popolo, e non loro "governanti"...o forse padroni.
W l'italia sì, ma quella del popolo.

F.vasciarelli 23.03.07 11:03| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

forse lei non ha mai vissuto dall'altra parte..in prima linea e si nasconde dietro al suo pc...vada lei a farsi ammazzare per 930 al mese (paga di un caporal maggiore dell'esercito) se uno rischia la pelle è giusto anche che ne abbia qualcosa in cambio...lei continui a sparare sentenze col suo culone sulla suamorbida poltrona!!!
MOSTRO MOSTRUOSO Commentatore certificato 23.03.07 10:39
====================================================
RISPOSTA
Sig mostro mostruoso,perche cazzo vanno in guerra?
Per difendere chi?
Per quali motivi?
Glielo dico io:sono dei poveracci che non avendo un lavoro,accettano di mettere in gioco la loro vita per soldi,quindi sono dei MERCENARI.
Che stiano a casa.
Figure di merda l'italia in armi ne ha fatte fin troppe,finiamola.
Le medaglie che siano riservate ai vincitori di una gara di briscola,di un torneo di bocce,di biliardo di qualsiasi gara ,non a gente che uccide uomini .

ennio c. Commentatore certificato 23.03.07 11:03| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

L'AMERICA è IL TERRORISMO.
L'AMERICA è PERMANENTEMENTE IN GUERRA.
FATECI CASO.
OGNI PRESIDENTE AMERICANO
DEVE FARE ALMENO UNA GUERRA
DURANTE IL SUO MANDATO.
ROOSVELT, KENNEDY, NIXON, KARTER,
REAGAN, BUSH PADRE, CLINTON,
BUSH FIGLIO. TUTTI.
TUTTI.

renato piedimonte Commentatore certificato 23.03.07 12:42| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

e poi scusate le chiacchiere stanno a zero ma in iraq e afganistan, prima delle missioni di pace vi risultano che c'erano tutti questi morti e tutto questo casino. Ma i militari italiani invece di andare a proteggere i pozzi dell'eni in iraq ( già perchè nessuno ce lo dice mai che guarda caso a nassirya c'erano gli impianti dell'eni ) o a fare non so che in afganistan non potrebbero essere qui a proteggerci dalla mafia, dalla n'drangheta o dagli imbecilli fuori allo stadio. Ci preoccupiamo della pace in paesi a 700000 km da noi e non ci preoccupiamo del degrato del nostro stato. Perchè devo regalare i miei soldi, nel bene o nel male, all'iraq o all'afganistan qundo qui non abbiamo nemmeno il filo di sutura nei prontosoccorsi ?????

Flavio Ferrara 23.03.07 12:34| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In quasi un anno di legislatura, la nuova maggioranza non ha ancora mosso un dito contro le mafie. A Londra l’Istituto di cultura censura un film su Rita Borsellino per non dare una “cattiva immagine della Sicilia” (a quando un bel film su Cuffaro?). A Vibo Valentia un testimone antimafia che deve deporre contro i boss si vede negare la scorta dallo Stato e viene accompagnato in tribunale da due volontari di Libera, due orridi “donciottisti”.
Per fortuna qualcosa ancora fanno i magistrati, in Calabria con le inchieste del pm Luigi De Magistris e in Sicilia con la nuova Procura di Palermo, finalmente tornata a unire le forze migliori grazie al procuratore Messineo. Sarà un caso, ma le indagini per concorso esterno sul governatore Cuffaro, frettolosamente archiviate tre anni fa, hanno ripreso vigore, così come quelle sulle strane telefonate tra Totò Vasa Vasa e Berlusconi su quanto accadeva in Procura.
Poi c'è il senatore Calogero Mannino detto Lillo, che ai bei tempi faceva il testimone di nozze ai mafiosi, è piuttosto nervosetto per via di un paio di contrattempi davvero seccanti: prima la Consulta fulmina la legge Pecorella che aveva abolito il suo processo d’appello per concorso esterno in associazione mafiosa; poi deve lasciare la presidenza del Cerisdi, centro studi palermitano d’eccellenza, perché il prefetto ha negato il certificato antimafia all’istituto in quanto presieduto da un imputato di mafia. Niente certificato antimafia, niente finanziamenti pubblici.
Immediata la solidarietà al senatore da Buttiglione e Cesa, ma anche da Follini, ultimo acquisto del centrosinistra: tutti sdegnati contro quel prefetto irriguardoso che pretende di negare il certificato antimafia agli imputati di mafia. “Si ripetono – commenta Mannino – i tristi episodi del fascismo, quando qualche prefetto mandò al confino Gramsci e Pertini”.
Due putribondi figuri che, fra l’altro, non presenziavano neppure alle nozze dei mafiosi. Gentaglia.

(Uliwood Party di Marco Travaglio)

Lorenzo Ordinelli 23.03.07 19:04| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

......costrinsero i fotoreporter a cancellare le immagini dell'evento. Il giorno successivo, la Nato bombardò Kapisa, distruggendo diverse abitazioni e sterminando un'intera famiglia. Nove persone morirono, di cui due erano bambini e cinque donne. Il rapimento del giornalista Daniele Mastrogiacomo è avvenuto proprio mentre la Nato stava attaccando ferocemente alcune zone del paese, uccidendo numerosi civili. Si trattava delPer capire chi è il vero nemico indicato dagli Usa è necessario analizzare i fatti. Se questo nemico fosse, come da loro indicato, costituito da un gruppo di criminali, come mai una superpotenza con capacità di controllo abnormi non riesce ad arrestarli? Come mai Dick Cheney , che esalta la potenza americana, sostiene che si potranno avere 50 (cinquanta) anni di lotta al terrorismo? Se si trattasse di una banda di delinquenti, come mai non si utilizzano i metodi investigativi e dell'intelligence di cui gli Usa sono esperti? E' credibile che una banda di criminali, per giunta descritta come priva di equilibrio psichico, possa sfidare una superpotenza che tiene in scacco il mondo intero?
C'è qualcuno che crede che l'esercito più potente del mondo, con l'appoggio di tutti gli altri paesi della Nato non possa sconfiggere poche migliaia di presunti "Talebani"? Se ciò non accade è perché i nemici degli anglo-americani e della Nato non sono poche migliaia di persone, ma quasi l'intero popolo afgano, che non accetta, come il popolo iracheno, l'occupazione straniera del proprio paese. Anche il diritto internazionale accetta come legittima difesa la sollevazione contro l'oppressore.
Il "terrorismo" è agire per far paura, per uccidere senza pietà pur di imporre il proprio dominio. La domanda è: in Afghanistan e in Iraq chi sono i terroristi?
la più importante offensiva dal 2001, fatta mentre migliaia di persone protestavano per le stragi di civili ad opera delle truppe americane e gridavano "morte agli americani". L'operazione, chiamata "Achille", vedev

Lorena E. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 10:18| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate non ho letto tutti i post, però volevo dire questo. Tutti pensano a Mastrogiacomo, non capite male menomale che è salvo. Però vorrei sapere, se è vero che poi sia successo e credo di si, se nessuno si è preoccupato di quel povero autista che c'è andato di mezzo, ed è stato ucciso, non è pure lui un essere umano come tutti quanti? però di lui non so se qualcuno si è dispiaciuto o ha detto qualcosa, io dico la mia mi dispiace per quella vita persa, e ne faccio cordoglio.

stefano spera 23.03.07 08:45| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La guerra è morte e distruzione, e ogni guerra è dichiarata per fini economici o per annessioni territoriali: le "missioni di pace", le "missioni umanitarie" non esistono che per chi ci vuol credere.
A morire sono i civili, oltre che i soldati di entrambi i fronti: ai nostri tempi, oltre a queste vittime, ci sono le vittime degli attentati terroristici, ed i terroristi stessi immolati alle loro cause deliranti. Che senso di vita contiene, in sé, la GUERRA? Nessuno, e basterebbe questo per eliminarla dalla vita stessa.
Eppure si continua a mandar giù bombe da aerei intelligenti e così dicono di avere la coscienza a posto. Bambini, anziani, gente comune annientata da un solo CLICK. Aberrante è dire poco, e l'impotenza è immensa.

Lorena E. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 07:57| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E si caro Beppe, hai messo proprio il dito nella piaga….gli Italiani sono da sempre stati incapaci di fare la guerra, è un dato di fatto oggettivo, e la storia ce lo insegna purtroppo…d'altronde, se non fosse stato davvero così, oggi i nostri giovani non sarebbero mai arrivati ad un livello tale di sottomissione…e non solo psicologica…se non avessero avuto un’avversione genetica così forte per le “battaglie”, a questora quei quattro vecchi decrepiti che ci governano, e ci continuano a prendere per il (_O_), li avrebbero già presi a bastonate sulla schiena da molto tempo….altro che i nostri politici non l’hanno capito, è proprio questo il nostro problema, e che sono i primi loro ad averlo capitolo!


Ps: non è che ai nostri tempi (68) abbiamo fatto molto di più di ora…ma almeno ci avevamo provato cazzo!

Mirafiori M. 23.03.07 17:58| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La guerra secondo molti studiosi di relazioni internazionali non è evitabile, ma bisogna capire se è GIUSTO o SBAGLIATO parteciparvi. Noi siamo coinvolti in molte missioni di pace nel mondo, ma in Iraq e Afghanistan abbiamo fatto occupazione. Noi siamo in guerra e presto ne pagheremo le conseguenze. Spero che un giorno l'Europa avrà la forza di essere ago della bilancia del sistema internazionale e non succube degli USA.

daniele giancola 23.03.07 14:18| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Che a noi non piaccia fare la guerra credo sia una cosa positiva. Il problema è che a noi non piace prendere nessuna posizione noi aspettiamo sempre che siano gli atri a pensare per noi.Siamo in Afghanistan Come forza di pace o in guerra dipende dai punti di vista, sta di fatto che siamo li e noi cosa facciamo? diamo qualche milione di euro ai talebani, ne liberiamo 5 e alla fine molti sono compiaciuti di come sono andate le cose. Ma cosa ci stiamo a fare, oltre che a foraggiare i talebani e creare problemi a chi la guerra la fa veramente? Il governo ci tassa, non mantiene una sola delle promesse che aveva fatto in campagna elettorale, sull’ambiente, promesse sui pacs, promesse di aiuto ai ceti piu’ deboli, aumento delle pensioni, diminuzione delle bollette, degli affitti,liberalizzazioni etc. etc. e noi cosa facciamo ? nulla non prendiamo nessuna posizione non ci lamentiamo e accettiamo passivamente come pecore che aspettano di essere ricondotte all’ovile quando viene sera. Ma quando il portavoce del governo dimostra interesse per un trans .. apriti cielo, allora si che sono guai, giornali, tv, magistratura, riescono a prendere una posizione, una posizione di condanna senza appello. A noi italiani non ci toccate il calcio, (vedi Moggi) le letterine e le vallette, i trans e le pu..ane perché altrimenti sono guai seri, li’ il nostro interesse è totale le nostre posizioni sono ben delineate.Intere trasmissioni parlano solo di questo argomento e ci fanno dimenticare come stiamo messi, con l’ambiente, con le promesse non mantenute con le truffe continue perpetrate dalle banche, dalla telecom, enel italgas, dalle società petrolifere e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Se poi vengono trasmesse intercettazioni telefoniche con i particolari della vita privata di una qualunque persona famosa allora si che siamo capaci di fare la guerra vera ma in casa…. per possesso del telecomando.Si dice che nei momenti peggiori si da il meglio,per noi non è cosi. Un sincero Saluto a Beppe

Stefano P. Commentatore certificato 23.03.07 00:55| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

BASTA CON L'IMPUNITA' DI QUESTI POLITICI
...SE QUESTO SIRCANA O I VARI MASTELLA VANNO CON I TRANS
SONO ANCHE FATTI NOSTRI DATO CHE GLI PAGHIAMO UN MINIMO DI 12000 EURO AL MESE ..CHE CI RUBANO AUMENTANDOSI GLI STIPENDI IN MANIERA VERTIGINOSA..
ALLA FACCIA NOSTRA.
ANDATE A CASA POLITICI SENZA MORALITA'...LADRI E AMORALI

anselmo califano 22.03.07 23:00| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani non amano la guerra; lo sappiamo e ne siamo tutti felici ,è una delle nostre caratteristiche positive.
Ma è altrettanto vero che, anche non avendo propensioni belliche, gli italiani hanno saputo combattere quando sono stati chiamati a farlo, quando cioè, era in ballo la propria libertà, il loro onore di italiani, spesso con mezzi inadeguati; hanno combattuto anche quando c'era da salvare soltanto la propria dignità, cosa che non sempre ha saputo fare chi li comandava.
Francamente,caro grillo, il tuo blog mi disgusta parecchio, l'Italia è stata fatta dagli Italiani non dai francesi, la grandissima parte dei 600.000 morti Italiani della prima guerra mondiale è caduta guardando verso le trincee nemiche non fucilata per diserzione, nell,ultimo tragico e assurdo coflitto mondiale gli Italiani in Russia avranno anche cantato "mamma", ma un comunicato tedesco all'inizio della tragica ritirata diceva:"l'ultimo reparto che continua a restere è il corpo d'armata alpino del regio esercito italiano". Tutto questo per non parlare delle grandi battaglie in Africa settentrionale e della resistenza, quella vera, dei partiggiani, non di quelli che si sono scoperti tali l'ultima settimana di guerra.
Nessuno di questi tanti, ne sono sicuro, ha mai amato la guerra, ha soltanto avuto dignità e amor proprio, come si conviene a dei patrioti, appellattivo che, caro Grillo, tu cerchi di dare a dei tagliagole fanatici, che uccidono prevalentemente loro concittadini, che combattono non per patriottismo ma per imporre universalmente il loro "Corano" nella interpretazione più integralista e retriva.
Tu dici che siamo in casa loro, cercando di far dimenticare che nessuno moriva dalla voglia di andarsi a cacciare in mezzo a quelle montagne e a quei deserti, se un reggime folle e fanatico non avesse fatto di quei posti la base per attccarci e colpirci in tutti i modi possibili, in tutto questo noi tolleriamo in casa nostra milioni di mussulmani che aspirano ad anniantarci.

eugeniopirisi del balzo 24.03.07 17:33| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo non sono così convinto sulla vocazione "pacifista" dell'italico medio, ma vorrei chiedermi, chiederti, beppe, e chiedere a chiunque voglia darmi un'opinione, quali sono, storicamente, le cause, le motivazioni, reali, profonde, che , oggi, scatenano le guerre!Forse, le stesse che le hanno sempre generate : diseguaglianze, povertà, sete di potere, fanatismi religiosi, sociopatologie, individuali e collettive, in poche parole, la natura umana, il nostro essere così come siamo, come siamo sempre stati.Abbiamo imparato, da secoli di storia, da millenni di sofferenze, atrocità, stragi, genocidi? Abbiamo smorzato, ad esempio, il senso distorto che diamo al sentimento reigioso? No, non mi pare, anzi; un certo disicanto tipicamente occidentale convive con immense aree di fanatismi più o meno aggressivi, ottusi, regressivi. Abbiamo imparato, dall'olocausto? Abbiamo imparato, dall' 11 settembre? Dopo lo shock dell'avvenimento,ciascuno di noi è cambiato, nella vita di tutti i giorni, nei propri rapporti interpersonali, con i vicini, i propri cari, i colleghi di lavoro?Vivo a Milano, città stressata, e stressante, sull'orlo di una crisi di nervi e non vedo speranze, non sono ottimista sulle capacità dell'essere umano di capire, e capirsi in profondità. E i politici, la politica, poi....... Buona serata

letterio rizzo 23.03.07 19:25| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Corsi e ricorsi storici
ovvero
Dell'eterno ritorno

Arriverà il tempo in cui tutte le province americane, Italia compresa, si solleveranno pacificamente o meno contro l'Impero. Arriverà quel giorno in cui i popoli vorranno essere sovrani nel proprio territorio. In Sudamerica il momento è vicino.

Roma è caduta e il mondo è andato avanti lo stesso: anche Washington cadrà!

Libertà ed Eguaglianza
Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet 23.03.07 10:03| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

amo gli americani, ma questo non gli dà il diritto di occupare l'Italia con armi atomiche
amo gli americani, ma in nome di questo non possono calpestare gli altri paesi per interessi economici.
non si esporta la democrazia con le bombe. che messaggio è.
poi quale democrazia? c'è un deficit di democrazia anche in Italia, e allora su questo concetto dovrebbero di nuovo bombardare anche l'Italia.
Poi ci massacrano le palle che non ci sono soldi, finanziarie, tassazioni solo italiane.
Se non ci sono soldi stiamo a casa e risparmiamo!!
Soldati a casa, a fare lavori socialmente utili.

davide schierano 23.03.07 09:05| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Contentissimo per la liberazioen di Mastrogiacomo, un giornalista che va in zone di guerra rappresenta la nostra libertà, perchè ci aiuta a non berci verità precostruite, quindi la sua liberazione è importantissima. Tristissimo per l'autista decapitato e per le altre due persone di cui non si hanno più notizie (una è il "mediatore", "trattenuto" dai servizi segreti del sindaco di Kabul).
Gli italiani non vogliono andare in guerra perchè hanno capito che la guerra alimenta soltanto quel 3% della popolazione mondiale che mangia sul restante 97% (questa percentuale varia da paese a paese, in un paese del 3° mondo sarà il 0,01%, mentre in un paese occidentale, magari anche il 5%). L'unica cosa che mi dà fastidio è che certa gente crede ancora alle p..ate che dicono i nostri dipendenti... quando capirete che la vera guerra è tra loro (lobby industriali armi e droga, politici, gruppi terroristici/papramilitari, ecc...) e noi (noi gente che tira la carretta in italia come in usa come in afghanistan come in irak od in cecenia od in cina) ?
Perchè siamo in Afghanistan ? Per "difenderci" da chi ? dai terribili afghani che vivino in media 46 anni ? per via dell'11/9 (ma allora sarebbe necessario sapere tutta la verità su quel giorno...) ? Perchè per difenderci andiamo a rompere i co..oni a loro ? per gli aquiloni ed i burqa (ma allora dovremo vedere cosa fanno fuori kabul i signori della guerra dietro al sindaco di kabul) ?
Io credo che non siamo lì per nessuno di questi motivi...
p.s.: poco tempo fa c'è stata una "simpatica" fiction sulla rai su Nasiriyah, dove i nostri soldati erano dipinti solo come brava gente, dimenticandosi dei simboli fascisti appesi e della convivente lasciata fuori dalla chiesa... Intanto la procura di Roma ha aperto finalmente un inchiesta sull'autombulanza su cui i nostri bravi ragazzi hanno sparato... (questo non diminuisce assolutamente il dolore per la loro perdita! come nemmeno per la perdita dei 7 dentro l'autombulanza)
buona giornata

Mario Serino Commentatore certificato 23.03.07 08:51| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

beh, non esageriamo! Le guerre d'indipendenza le hanno vinte i garibaldini, perchè se non ci fossero stati loro con le loro autonome strategie militari, gli eserciti regolari non avrebbero concluso un bel niente. E pure l'unità e la liberazione dell'Italia non ci sarebbe senza quegli eroi dalla camicia rossa.
E che dire poi della Resistenza italiana? Che forse oggi qualche pervertito mentale chiamerebbe volontieri "disobbedienza" o "terrorismo" per inchianarsi ora come sempre ad un qualsiasi "dominatore straniero"? Del resto è questa l'Italia che Machiavelli denunciava, debosciata nel midollo, corrotta nella psiche, venduta a qualsiasi potere che non fosse il proprio, appunto perchè dal potere voleva recuperare il guadagno dell'esistere, la "nuda vita" biopolitica e basta.
Il fatto è che per entrambi, a guerre concluse, i reduci sono stati ingabbiati per ragioni di stato della normalità, il socialismo di Garibaldi relegato all'estremità parlamentare (per fortuna però qualche garibaldino, come Benedetto Cairoli e Luigi Chinaglia, è riuscito a trasformarsi coi moderati e a resistervi senza eccessivo disgusto fino ai cannoneggiamenti governativi contro gli scioperanti per il pane di fine ottocento), gli uomini della resistenza allontanati dai luoghi di potere - dice Arcuri - per volontà americana o perchè quel deputato austriaco che ci governò per conto altrui, cioè De Gasperi, e i vecchi clerico-fascisti, volevano che fosse tale. La vicenda del vice-segretario della DC Dossetti è emblematica, e ci deve far riflettere.
Sì è vero: l'Italia ripudia la guerra come mezzo per risolvere le controversie, appunto perchè ne conosce realisticamente il prezzo. Tuttavia, guai se non ricordassimo che la democrazia si ottiene e mantiere con l'eroismo, diceva Maritain nel 1943. Ora come allora, sia per noi che per gli americani, che si sono imbarbariti ulteriormente, la lezione di civiltà è la stessa. Spetta agli italiani ricordarla, e probabilmente agli alleati impararla.

marco coradin 23.03.07 08:05| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Guarda, Beppe, fra nonni che si sono fatti anni di prigionia in Africa e Zii che hanno fatto la campagna di Russia lasciamo perdere... I loro racconti sono da pelle d'oca. Si sa però, la storia non è mai realmente stata scritta dai grandi uomini, sono sempre state le persone umili a diventare eroi... E questo per farTi capire che come sempre, in Itlia specialmente, non sono uomini e coraggio che mancano ma le giuste motivazioni che il governo dovrebbe darti per combattere degli ideali che dovrebbero essere anche i tuoi (cittadino italiano intendo) e non i loro.
Una cosa che a noi italiani non si può certo recriminare è la grande umanità che solo Noi sappiamo regalare la dove di umano non c'è rimasto niente.
Ricordando che l'ignoranza è la madre della paura e dei disagi dell'umanità e qui son d'accordo con te, bisogna, ogniuno di noi, nel suo piccolo combattere quotidianamente contro le prese per il c...o che subiamo regolarmente, questa, è la prima guerra, quella di casa nostra che dobbiamo assolutamente vincere.
Un saluto

A. Ballico 23.03.07 08:02| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il governo USA da 12 anni ha ucciso 6mila bambini innocenti al mese

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=88

....e ha pure la presunzione di fare osservazioni per aver trattato e salvato la vita di un nostro cittadino.

VERGOGNA!

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 23.03.07 11:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTI I PROCESSI DI BERLUSCONI

Bugie sulla loggia P2 (falsa testimonianza)
Tangenti alla Guardia di Finanza (corruzione)
All Iberian 1 (finanziamento illecito ai partiti)
All Iberian 2 (falso in bilancio)
Medusa Cinema (falso in bilancio)
Terreni di Macherio (appropriazione indebita, frode fiscale, falso in bilancio)
Caso Lentini (falso in bilancio)
Consolidato gruppo Fininvest (falso in bilancio)
Lodo Mondadori (corruzione giudiziaria)
Sme-Ariosto (corruzione giudiziaria)
Sme-Ariosto (falso in bilancio)
Diritti televisivi (falso in bilancio -?- e frode fiscale)
Telecinco (violazione delle leggi antitrust e frode fiscale in Spagna)
Mafia (concorso esterno in associazione mafiosa e riciclaggio di denaro sporco)
Bombe del 1992 e del 1993 (concorso in strage)
Le inchieste delle Procure di Firenze e Caltanissetta sui presunti "mandanti a volto coperto" delle stragi del 1992 (Falcone e Borsellino) e del 1993 (Milano, Firenze e Roma) sono state archiviate per scadenza dei termini d'indagine. A Firenze, il 14 novembre 1998, il gip Giuseppe Soresina ha però rilevato come Berlusconi e Dell'Utri abbiano "intrattenuto rapporti non meramente episodici con i soggetti criminali cui è riferibile il programma stragista realizzato". CONDIRE IL TUTTO CON ABBONDANTI LEGGI AD PERSONAM...AMICIZIE VARIE...E MILIARDI AI POSSIBILI TRADITORI E ASPETTARE CHE IL PAESE IMPLODA SU SE STESSO...GRAZIE SILVIO E CHI LO HA VOTATO E SOPRATTUTTO UN GRAZIE A CHI ANCORA CREDE NELLA SUA PERSONA!!!!GRAZIE ITALIA

MOSTRO MOSTRUOSO Commentatore certificato 23.03.07 11:46| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI E PER NESSUNO
(da un'intervista a D'Alema)

....ecc. ecc.
Quanto al caso Mastrogiacomo: «Noi non abbiamo trattato con nessuno ma attraverso un’associazione umanitaria, Emergency, abbiamo ricevuto una lista di persone, nè abbiamo liberato nessuno, perché le persone rilasciate non erano nostri prigionieri, abbiamo solo trasmesso la lista di nomi di talebani al governo afghano, che ha ritenuto poi queste persone non così pericolose da non essere liberate».
----------------------------------------------

Questo sì che è vero coraggio! AHAHAHAHA!

trovate, al mondo, qualcuno che abbia il coraggio di prendere per il culo gli USA come costui; ce ne vuole di fegato per dire certe cose in un certo modo; dirle poi agli americani, significa solo 3 cose:

1) o vuole suicidarsi

2) o ha un coraggio che lascia gli USA paralizzati

3) o gli USA sono talmente nella merda che di stronzate sono disposte a mandarne giù a barili.

Io opto per la terza ipotesi.

Max Stirner


Ma e' peggio scherzare in macchina con un omosessuale o AVERE UNO STALLIERE MAFIOSO??????

bob costante 23.03.07 00:26| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

IN AMERICA ED IN TUTTO IL RESTO DEL MONDO IL GOVERNO DICE:
GIORNALISTA COGLIONAZZO,SE VUOI ANDARE A FARE L'EROE E A FARTI LE CANNE NEI PAESI A RISCHIO SAPPI CHE SE TI PRENDONO NOI NON FAREMO NULLA PER LIBERARTI PERCHè TI AVEVAMO AVVERTITO,
INVECE NOI SIAMO DIVERSI,PAGHIAMO MILIONI DI EURO E SCENDIAMO A PATTI LIBERANDO TERRORISTI,ALIMENTANDO UNA SPIRALE SENZA FINE,
QUANDO I TERRORISTI LIBERATI FARANNO DELLE VITTIME I RESPONSABILI SARANNO IL GOVERNO ITALIANO E IL COGLIONAZZO MASTROGIACOMO,
CHE è SCESO DALLA SCALETTA COME UN EROE DI GUERRA,INVECE è SOLO UNO SCEMO DI GUERRA.....

ermenegildo badalotti 23.03.07 08:58| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto trattare per salvare Mastrogiacomo
non è bello fare i duri quando c'è di mezzo la pelle degl'altri
Però d'ora in poi chi si mette nei guai in paesi in guerra deve cavarsela da solo
Bene trattare la pace coi talebani,con chi se no?
con gli svizzeri?

Sergio Lorenzi 22.03.07 23:36 | Rispondi al commento |
--------------------------------------------------------

E' vero, non è bello esser duri quando c'è di mezzo la vita degli altri!

Peccato che non lo abbiano pensato per MORO.
Peccato che non lo abbiano pensato per le decine dei rapiti in Sardegna e in Continente.
Peccato che per i comuni cittadini abbiano applicato rigorosamente il blocco dei beni, sai che ne sono morti tanti perchè i parenti sono stati ostacolati a pagare il riscatto? Sai che queste "brave persone" poi dopo che uno paga il riscatto indebitandosi anche grazie alle regole del blocco, fin sui capelli, pretendono che sul riscatto i parenti del rapito, vivo o morto, debbono pagarci le tasse? sai che debbono pagare le spese del recupero della salma? Che te ne pare?
CHE CREDI CHE ABBIANO PROVATO I PARENTI DI QUEI MORTI A VEDER ZOMPETTARE A SPESE DELLO STATO , ( e quindi nostre), IL BALDO GIORNALISTA, che poteva pure stare a casa sua, visto che la sua presenza in un teatro di guerra non era affatto necessaria?

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 23.03.07 00:07| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ciao, che ne pensate di Sircana, che lo mette nel sedere?

Massimo Bolli (a io piacciono le colte letture)

______________________________________________


POLITICAMENTE E' UN SEGNO DI COERENZA VERSO GLI ELETTORI DI SINISTRA ...

Alfredo Larducci 23.03.07 00:19| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione


23 mar 15:54 Iraq: Pentagono, disertori saliti a 3.196

WASHINGTON - Il Pentagono ha scoperto centinaia di nuovi disertori Usa dai fronti di Iraq e Afghanistan. Il numero complessivo per il 2006 e' stato aggiornato a quota 3.196, pari a 853 soldati in piu' rispetto a quello che il ministero della Difesa aveva comunicato fino ad ora. (Agr)


CHIAMALI SCEMI ...

Jacopo della Quercia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 16:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ciao Piero Grillo... DA IERI I TURISTI INGLESI CHE VOLEVANO COSTRUIRE ABUSIVAMENTE UN RIGASSIFICATORE "DENTRO" IL PORTO DI BRINDISI (GIA' GRAVATO DELLA MOVIMENTAZIONE DI OLTRE 10 MILIONI DI TONNELLATE DI CARBONE PER LE CENTRALI ENEL ED EDIPOWER) DOVRANNO SCEGLIERE ALTRI LIDI DA SFRUTTARE... OLTRE ALLA VIA (VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE) - è stata richiesta la VIC= VALUTAZIONE IMPATTO CRIMINALE... VISTI GLI ARRESTI CHE HANNO RIGUARDATO DIRIGENTI BRITISH GAS ETC ETC--------

LA NOTIZIA E' CHE: VINTA LA BATTAGLIA CONTO I COLONIALISTI INGLESI... ORA IL MIRINO SI SPOSTA SU ENEL E IL CARBONE.
A BRINDISI - POLO ENERGETICO - SI PRODUCE IL 20% DI CORRENTE ELETRICA CONSUMATA IN ITALIA...
ITALIAAAAAAAAAANI!!!!!! COMPRATE LE CANDELE.. QUI CI STANNO FACENDO MORIRE DI TUMORE (+30%) E FRA POCO SPEGIAMO LE CENTRALI... MO BASTA!!! maggiori info e la notizia .. clicca sul nome.....

MIAAAAOOOO A TUTTI...


ma guarda te, per far felice qualche deficente buonista cosa ci dobbiamo sopportare!!!!!

<<<<<<<<<<"Una donna che porta il velo non può vivere al piano terra"

Per protesta l´immigrato, con i figli, ha bloccato il traffico davanti al municipio
L´assessore Tricarico "Motivazioni non accettabili. Non lo ricevo più" «In quella casa al piano terra chiunque può guardare dentro, possono vedere mia moglie senza il velo, i miei bambini. Non la voglio, me la devono cambiare». Gamal Haggag ha 41 anni, è egiziano, a Torino fa il pizzaiolo e da 16 anni vive a Torino con la moglie e i suoi quattro figli. Ieri mattina, proprio adesso che ha avuto la casa popolare attesa da dieci anni, un alloggio di novanta metri quadri all´interno del bel Villaggio del Moi ambito anche da molti privati, ha preso i bambini ed è andato davanti a Palazzo Civico per mettere in scena la sua singolare protesta
-----------------------------------------------


Bando di assunzione: pagati 12 euro l’ora Il requisito base è quello linguistico Tra fine maggio e inizio giugno saranno nelle strade a svolgere la loro funzione di «facilitatori culturali». I vigili immigrati sono una realtà di Padova, primo città in Italia a «sperimentare» un progetto di questo tipo.

******************************************
operatori di call center, cococo, in cerca lavoro, disoccupati : sii ??

pppppppppppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

c'e niente da fare: per colpa di quella brigata di ideologizzati nullafacenti di buonisti sinistroidi, da padroni in casa stiamo diventando servi !!!

nunzia cardone Commentatore certificato 23.03.07 17:06| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non posso definire i talebani come patrioti nè come terroristi, ma se devo scegliere li chiamerei più patrioti, in quanto, in base alle loro credenze, vogliono liberare il paese dall'occupazione americana e da un governo fasullo, che si esplicita sottoforma di protettorato americano (come in Iraq e lo sapete bene!).
Detto ciò voglio concludere dicendo che questa guerra preventiva al terrorismo non è altro che una scusa per gli americani (che ci prendono per il culo) per vendere le loro fottute armi, per imporre la loro supremazia economica nell'area petrolifera del Golfo. Questa è la guerra al terrorismo.

Stefano Cioffi 23.03.07 13:41| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHIEDO SCUSA AI LETTORI TUTTI DEL BLOG, MA SONO INDIGNATO DALLA BANALITA'DISARMANTE DI ALCUNI COMMENTI ALL'INTERNO DEL BLOG. QUESTO BLOG E' IL PRIMO MEZZO DI VERA INFORMAZIONE IN ITALIA, PRIMA DEL "CORRIERE DELLA SERA" E PRIMA DI "REPUBBLICA"; SI TROVA NEI PRIMI 10 BLOG DEL MONDO, E ALCUNI LO SCAMBIANO INVECE PER UNA RIUNIONE DI CONDOMINIO, CON FRASI STUPIDE E SENZA SENSO!
CHE L'ITALIA (DIPENDENTE-GOVERNATIVA) PRENDA FINALMENTE COSCIENZA DEL FATTO DI ESSERE UNO STATO SERVO AGLI ORDINI DI QUELLA SCIMMIA DI PRESIDENTE DI BUSH E NE TRAGGA LE "DOVUTE" CONSEGUENZE! LA DICHIARAZIONE DI RESA DI GHERARDO COLOMBO INVECE MI RATTRISTA IRREVERSIBILMENTE! CON LE PAROLE DI COLOMBO SI PUO' TRANQUILLAMENTE DICHIARARE LA "CARA DEMOCRAZIA" AL TRAMONTO! E COSI'SIA! FACCIAMOCENE UNA RAGIONE!

DANIELE ANDALORO 22.03.07 23:52| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

seeeeee ciao la sinistra estrema è alle cozze!!!! Adesso si reinventano la storia con la famiglia Bush tedesca che collabora col nazismo ......tra poco su disinformazione troveremo scritto che Bush collabora con i Klingon per ridurre tutta l' umanità in schiavitù
Salvatore Q 23.03.07 13:46

Io non so se sia vero o meno, faro' ricerche in merito, ma vista la onesta' dei suoi discendenti

(2500 carri stanno per invadere l'Arabia, abbiamo le foto- Colin Powell,1990 falso

I militari irakeni hanno sbattuto in terra i bambini per portare via anche le incubatrici dagli ospedali del Kuwait- G.W. Bush,1990 falso

Ecco i 19 responsabili dell'attacco all'America, sono tutti appartenenti ad Al Qaeda addestrati in Aghanistan- FBI,27 settembre 2001 falso,almeno 13 di loro sono vivi ed estranei agli attentati

Saddam Hussein ha armi di distruzione di massa, abbiamo le prove- G.W.Bush jr,2003 falso)

e visto che da certe "sicure" informazioni sono partite 3 guerre,non fatico a credere vere certe scomode reminescienze storiche.

Triste che i paraocchi delle opposte ideologie impediscano a quelli come te, e sono tanti, di riconoscere un assassino , sia esso imbardato da una bandiera a stelle e striscie o con la falce e il martello. Ed e' esattamente quello che vuole la oligarchia che sulle guerre guadagna

Dividi et impera, l'ha insegnato uno che la sapeva lunga su come mantenere il potere

Alessandro . Commentatore certificato 23.03.07 14:40| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindici marinai e marines britannici sono stati bloccati dalle forze navali iraniane in acque territoriali irachene mentre procedevano all'ispezione di navi mercantili.

MA SE CI PENSIAMO BENE, CHE CAZZO CI FACEVANO
15 MARINAI BRITANNICI NELLE ACQUE TERRITORIALI
IRACHENE?
PERCHé NON SE NE VANNO A PESCARE NEL TAMIGI?

renato piedimonte Commentatore certificato 23.03.07 13:57| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alfredo Larducci 23.03.07 16:51
*******************************

ahahahahahahaha!!!!

tu non hai gli occhi foderati di prosciutto, ma di lardo...anzi...larduccio

baci

manuela bellandi Commentatore certificato 23.03.07 17:14| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

IL FILM E' MOLTO INTERESSANTE!
GRILLO FACEVA LA PARTE DI UN UFFIALE MEDICO ITALIANO NELL'OCCUPATA LIBIA!
SAREBBE MOLTO BELLO RIVEDERLO IN GIRO.
PS
NON SOTTOVALUTARE LA FEROCIA DEI VIGLIACCHI ITALIANI IN TEMPO DI GUERRA!
I GAS ITALIANI SULLA POPOLAZIONE LIBICA.
SCOMMETTO CHE LE MAMMOLETTE DEL BLOG NON SANNO CHE IL CIVILE E LIBERO STATO ITALIANO NATO DALLA RESISTENZA ETC. ETC. HA VIETATO PER ANNI LA PROIEZIONE DEL FILM SU OMAR MUKTIAR, EROE DELLA RESISTENZA LIBICA, INTERPRETATO DA aNTONY QUINN,CHE TESTIMONIAVA LA BARBARIE DELL'OCCUPAZIONE ITALIANA.

PIERO LI PERA 23.03.07 00:17| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Il POpoloItaliano è sano, sono i nostri Politici che non lo sono, il Popolo Americano è sano, sono i Loro Politici che non lo sono, è un sistema perverso, se non nè usciamo siamo messi male!!!
Siamo al punto di dover giustificare una nostra presenza in guerre inventate dall' amministrazione Americana, siamo proprio, ops, i nostri Politici si cagano addosso!!!
Se ci ribellassimo a tutto questo, parlo ai Politici Italiani, cosa succederebbe, un bel niente!!!!!
Bisoglia avere i famosi fondopancia per essere "Eroi" in questo mondo.
E qauesti ,gli Italiani vogliono votare!!!
Ciao a tutti gli amici di "l Grillo".

Camillo Busarello Commentatore certificato 23.03.07 00:35| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, non e' vero che gli Italiani non vogliono la guerra o meglio non ritengono forse necessario intervenire all'estero quando poi la guerra e' qui!!
Ma avete visto le battaglie in parlamento, le arroganze, le prepotenze?
Si violano i diritti sacrosanti del cittadino e della costituzione e non si fa' nulla!!!
A mio avviso l'italia e' una bomba, se si continua cosi' o gli italiani emigrano tutti o si dovra' affrontare una guerra non dichiarata verso le istituzioni.
Il problema e' che sara' una ribellione da parte del singolo cittadino e completamente asettica e non politica!
Io manderei l'italia dallo psicologo, una cura di scarico di veleni accumulati in troppi anni e spero che trovi una cura.

Maurizio Zatelli 22.03.07 23:07| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUASI QUASI LI APPOGGIO incredibile che siano solo loro a parlarne, meriterebbero solo per questo la medaglia d'oro

FORZANUOVA ritiene tra i suoi compiti urgenti la distruzione dell' usura con la soppressione delle bande criminali dedite allo strozzinaggio e sopratutto attraverso l'attacco all'interesse applicato su prestiti non produttivi. La banca deve essere riconcepita come istituto di vero credito popolare orientato verso il bene comune e pertanto controllato dallo Stato. FORZANUOVA esige che venga cancellato il debito pubblico nei confronti del Fondo Monetario e di altri istituti, fonte di ingiuste imposte. Sia lo Stato, inoltre, a battere moneta negli interessi del popolo, sottraendo alla banca questo potere ingiustamente acquisito. Solo così i popoli della terra si libereranno dall' ingiusto debito che sta portando miseria e fame in un mondo che grazie all'avanzamento tecnologico potrebbe vivere nell' abbondanza e nel benessere economico.

fabio grillino 23.03.07 17:54| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Jacopo della Quercia 23.03.07 14:32
*************************************
http://digilander.libero.it/Capellone76/petrolio.htm


http://www.nuovimondimedia.com/sitonew/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=2193&topic=14

♥baci


Personalmente non sono pacifista tout court.Non sono neppure a favore dell'uso disinvolto della violenza per redimere le questioni internazionali.La cosa che mi fa più andare in bestia di queste guerre "umanitarie" o "preventive" è la abietta ipocrisia delle motivazioni e il fatto che si va a tormentare povera gente con una sicura superiorità militare ed economica.In più non si vuole neppure riconoscere al "nemico" il suo status,cioè soldato a tutti gli effetti di una causa diversa dalla "nostra".Invece,chi rischia la pelle contro gli eserciti più potenti del Mondo,magari con una molotov o con qualche vecchio fucile scassato,diventa un bieco terrorista,nemico della democrazia e della libertà.Probabilmente sono veramente nemici di tutti questi sbandierati "valori" ma ne hanno altri,i loro, per cui sono disposti a morire.Che i loro valori ci piacciano o meno non conta,quello che conta è che altri esseri umani,diversi da noi,dimostrano coraggio,determinazione e per ciò meritano perlomeno rispetto.Tra veri uomini un tempo usava così.Ma oggi gli uomini uccidono persone spesso inermi comodamente seduti ad una consolle a migliaia di chilometri di distanza,sganciano bombe da dieci chilometri d'altezza,usano aerei robot perchè temono di "morire".Un tempo questi "uomini" si chiamavano vigliacchi.E vigliacca,incapace di coraggio e di vera dignità,è la cultura o la civiltà che di questi uomini ha fatto ciò che sono diventati:robot anonimi,macchine di un ingranaggio di morte,strumenti di interessi oscuri e disumani.La guerra è terribile,lo è sempre stata.Ma cosa ancora più terribile è l'averla chiamata "Pace"...

Alex Luke 23.03.07 14:02| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!! QUESTA NON E' EVERSIONE??

"I terroristi sono stati rilasciati, ma forse sono patrioti. Di sicuro sono a casa loro e noi a casa degli altri.

No, non e' eversione.
I Talebani combattono a viso aperto i vari invasori, dai russi in poi. Certo non sono stinchi di santo, ma fanno uso di armi contro i loro nemici, ben identificabili.

Se uno si fa esplodere davanti a una caserma o va ad uccidere civili perche' e' suo intento spargere il terrore, questo e' un terrorista.

Se uno lancia un razzo contro una camionetta di soldati, e' un combattente, con tutto il torto che vuoi, ma sembre un combattente. Puo' avere idee schifose, puo' essere fuori dal tempo come lo sono i talebani, ma e' diverso dal terrorismo.

Non puoi definire 'terrorista' uno che fa del male e ha delle idee diverse da quelle dei 'buoni'.

Altrimenti anche i garibaldini erano terroristi, anche i partigiani del 44 erano terroristi, anche i combattenti del Darfur sono terroristi, anche gli zapatisti sono terroristi.

valerio bessi 23.03.07 12:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sai Beppe,

sto post mi fa un poco rimpiangere i primi perdiodi di inizio blog, credo tu possa ricordare anche meglio del sottoscritto.

Con le parole cambiamo il mondo... ricordi?

Io credo che un centro sinistra in Italia dovrebbe smetterla di parlare dell'argomento soldati-esercito-missioni o almeno farlo esprimendo concetti diversi.

1° - Dobbiamo fare passare un concetto base:

LA CREDIBILITA' DELL'ITALIA ALL'ESTERO NON E' DATA DALLA QUANTITA' DI SOLDATI INVIATI NELLE ZONE DI GUERRA.
PUNTO E BASTA.

Questa è una cosa che bisognerebbe urlarla ai 4 venti per dirsi "di sinistra", invece su questo punto:

un c...o di niente!!! ZERO!!!

Ma lo dico sul serio: bisognerebbe uscrire fuori da sto schema di merda nel quale siamo finiti dopo il 2001, è pazzesco.
Mi stupisco come questa cosa non abbia il coraggio di dirla nessuno, chiara semplice e precisa.

2° - NON SIAMO MICA GLI AMERICANI
che come diceva Vasco... "che loro possono sparare agli idiani".
Vogliamo fare gli Americani, ma siamo Italiani e viviamo in Europa, davvero una situazione ridicola. Stiamo andando contro la nostra storia e la nostra tradizione.
Siamo bravi guerrieri (a volerlo essere) ma la nostra forza è proprio nell'oppopsto:
sta nel NON FARLA LA GUERRA, nel saperla evitare, questa è la nostra forza vera.

3° LA POLITICA DEL SALVATAGGIO

Sta nello scambiare un giornalista, italiano, con 5 presunti terroristi.
Dicono: avete liberato gente che ammazzerà altri innocenti...
Io dico: perchè... mentre quei 5 erano in carcere si erano fermate forse le autobombe su tutto il pianeta? Cose davvero ridicole.
In Cecenia l'attentato alla scuola costò 8000 dollari... questo è il prezzo della vita col quale nessuno vuol fare i conti!

Buona giornata a tutti.

P.S.: Secondo me Santa Romana Chiesa sta per affondare Nonno Silvio Infartato... ci sono tanti piccoli segnali, mi sa che il giocattolo s'è rotto... l'avevo già detto?

Saverio Serio 23.03.07 12:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma fosse solo quello... la TAV, un vero cimitero ideologico della sinistra e degli invasati grillini.
l'80 % degli Italiani è imbufalito con tutti i personaggi anti Tav che ci hanno fatto fare una figuraccia all'estero e ci hanno fatto perdere molti soldi. E PER QUESTO RINGRAZIAMO BEPPE GRILLO...clap clap clap...bravo.... rovina tutto il paese, continua così...clap clap clap...
Tanti chiedono a Grillo di entrare in politica... perchè non lo fa? Forse perchè come politico non raggiungerebbe l'1%... ??

Lorenzo Puddu (non sono puddu) 23.03.07 11:37
__________________________________________________

Ti manderei volentieri in Valsusa a fare un comizio di questo tipo, dove i valligiani, che dovrebbero essere gli unici a decidere delle loro terre, ti farebbero fare la tua degna fine.

Svegliati citrullo!
Destra e sinistra non esistono più.

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 11:57| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIAMO FARE DA SOLI? POSSIAMO FARLO!
BASTA CON QUESTO CAPESTRO AMERICANO.
CI HANNO LIBERATO? BENE, MA E' DA PIU' DI CINQUANT'ANNI CHE CONTINUANO A ROMPERCI I COSIDDETTI PER QUESTO.
LE NOSTRE FF.AA. E QUELLE DELLE ALTRE NAZIONI EUROPEE SONO IN GRADO DI DIFENDERE IL LORO SUOLO PATRIO E IL LORO DIRITTO DI SOVRANITA' TERRITORIALE. CHIUDIAMO LE BASI STRANIERE IN ITALIA O TRASFERIAMOCI LE NOSTRE TRUPPE.
E' FINITO IL TEMPO DELLA "GUERRA FREDDA" TRA EST-OVEST E QUINDI, NON C'E' PIU' UNA VERA MOTIVAZIONE ALLA LORO PRESENZA IN EUROPA.
ALTRA COSA, FAR PARTE DELLA NATO NON SIGNIFICA ANDARE A ROMPERE I COGLIONI NEGLI ALTRI STATI SOVRANI.
ABBIAMO TUTTI CAPITO CHE LA SCUSA DEL TERRORISMO NON REGGE! GLI AMERICANI IN IRAQ NON HANNO TROVATO I MISSILI CHIMICI CHE LORO STESSI AVEVANO VENDUTO AGLI IRACHENI DURANTE IL CONFLITTO IRAQ-IRAN.
L'ARTICOLO 5 DEL TRATTATO NATO INVITA TUTTI I PARTECIPANTI AD INTERVENIRE IN DIFESA DI UNO STATO ALLEATO QUALORA QUESTO VENGA ATTACCATO/INVASO "NEL SUO TERRITORIO" A DIFESA, QUINDI, DELLA FAMOSA "SOVRANITA' NAZIONALE".
NON SI PUO' QUINDI ATTACCARE UNA NAZIONE SE HA DEI CONFLITTI INTERNI O CONTRO ALTRE NAZIONI NON APPARTENENTI ALLA NATO.
PERCHE' ANDARE, QUINDI, IN IRAQ O IN AFGHANISTAN?
DOVREMMO MANDARE LE NOSTRE TRUPPE E TUTTE QUELLE DELLA NATO NEGLI U.S.A. ED OCCUPARE LE LORO BASI PER "DIFENDERLE" DA ALTRI ATTACCHI.
CAPITO?

BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT.

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 11:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

io penso che valga la pena combattere solo per difendere le persone che si vogliono bene. Non mi vergogno di dire NO alla guerra. Mi vergognerei di più ad uccidere persone, senza conoscere le reali motivazioni che mi hanno spinto ad usare le armi.
... ed è quello che accade oggi. Alcuni miei amici si sono arruolati all'esercito semplicemente perchè non riuscivano a sfamare la propria famiglia. Questo è vergognoso.

IL governo americano ( e ho detto governo, non sto parlando del popolo) ha perso ogni diritto di usare parole come libertà e democrazia. Non ha alcun diritto di puntare il dito,nemmeno verso l'italia, che andasse a nascondersi sotto il letto, e se ha un minimo di responsabilità chieda scusa a tutto il mondo dei delitti efferati che ha commesso e che continua a commettere in nome di ideali che non gli appartengono più.

Americani....manifestate il vostro dissenso, come in italia , il vostro governo non vi rappresenta più!!

Bruno valenti 23.03.07 11:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

L'Italia e gli italiani sono unici al mondo per storia,cultura e carattere,a noi piace vivere prima di tutto,abbiamo capito prima degli altri che "bast ca c'stà o'sole e o'mare" un piatto di spaghetti un bicchiere di vino ed una bella donna (mamma o fidanzata) e vaff......lo la violenza,la morte e il potere.Certo qualche Italiano strano c'è (vedi Silvione) ma gli uomini passano,l'italianità resterà sempre!
W la pizza,W la f..a,W la pace.

Filippo Forti 23.03.07 11:30| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Nel pezzo giornalistico americano riportato più giu da un blogger, sulla vicenda Mastrogiacomo, sulle critiche degli USA al governo Italiano, c'è l'evidente zampino dei servizi di disinformazione della CIA:

Infatti, se lo avete notato, ogni volta che ci riferisce a Mastrogiacomo, si parla di "prigioniero", quando ci si riferisce ai Talebani si parla "di terroristi"

In effetti, anche i Talebani sono combattenti, e quindi erano prigionieri di guerra, non "Terroristi"

Oggi la guera si combatte più con la calunnia che con le armi.

Le parole hanno il loro peso, come ben evidenziato nella commedia "ditegli sempre di si" scritta dal mio illustre conterraneo e premio Nobel per la letterartura nonchè senatore a vita Eduardo De Filippo che mette in bocca al protagonista, la frase "La parola giusta c'è, perchè non dobbiamo usarla?"

Rino

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 23.03.07 11:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Proprio stamattina, intanto che facevo colazione pensavo alla nostra cara bella tanto vilipesa Costituzione (beninteso, vilipesa dai "dipendenti", non certo dai "datori di lavoro") che all'articolo 11 recita:
L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.
e così, mi domandavo cosa diavolo ci siamo andati a fare in tutte le missioni di guerra che, per non farle sembrare guerre sono state chiamate "missioni di pace".
Boh, missioni di pace con carri armati, aerei (abbattuti, se i tedeschi ci prendevano per il culo allora, gli americani continuano a farlo anche adesso, vedendo che "cartoline" di professionisti abbiamo nel nostro, se vogliamo chiamarlo così, esercito), fucili, camionette, e... militari.
Intanto paga "pantalone".
Ci dobbiamo far belli facendo vedere che ci siamo (ma siamo più d'impaccio che d'aiuto, come chi un bambinetto che non sa fare un lavoro e frigna per poterlo fare) e che c'impegnamo salvo poi neppure constatare che una missione di pace potremmo anche promuoverla per liberare la nostra Patria dall'oppressore che da oltre 60 anni ci opprime.
I nostri aerei (civili) esplodono come palloncini in un luna park e i nostri dipendenti se ne stanno zitti, intascando il guadagno di tanta inerte omertà, fifa blù nell'alzare la voce per esigere il riconoscimento dei nostri diritti.
Le nostre funivie sono un bersaglio per i top gun senza che ci sia modo d'impedirlo e di intervenire per scoprire il colpevole.
I nostri uomini, nelle "missioni di pace", vengono impallinati come tordi e non c'è modo di assicurare qualcuno ad una vera e concreta giustizia.
E chissà quante altre cose di cui non siamo a conoscenza e sono accadute.

Giacomo Rossi 23.03.07 11:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Da: www.disinformazione.it “Distruzione dell’Afghanistan”
…“Per quanto riguarda i rapimenti, in Afghanistan, come in Iraq, i rapimenti avverrebbero da parte della comune criminalità a scopo di estorsione, oppure da parte degli anglo-americani, per fare in modo che la resistenza venga criminalizzata. Non si tratta, come nel caso della Nigeria, di rapimenti attuati da parte della resistenza per attrarre l'attenzione dei media sulla situazione locale, perché l'Iraq e l'Afghanistan sono già presenti all'attenzione dell'opinione pubblica molto di più che non l'Africa.
Gli anglo-americani, attuando rapimenti di giornalisti o occidentali, attraverso manodopera locale, otterrebbero diversi vantaggi: far capire agli occidentali che chi avversa il potere degli occupanti agisce da criminale terrorista, e intimidire i giornalisti occidentali, in modo da tenerli lontani da alcune zone, per scongiurare il pericolo che possano emergere fatti sconcertanti, come omicidi mirati di civili, o torture contro semplici cittadini. Inoltre, attraverso i rapimenti, l'attenzione viene dirottata sui presunti crimini dei Talebani così da far passare sotto silenzio i numerosi e quotidiani crimini della Nato. Ciò è avvenuto anche in Iraq. Ad esempio, poco tempo prima delle operazioni che avrebbero distrutto Falluja, avvennero diversi rapimenti di giornalisti che erano diretti in quella città. Farli rapire ha significato accrescere i sentimenti negativi contro la resistenza, e ha evitato che quei giornalisti vedessero la distruttività con cui gli americani si accanirono contro la città di Falluja, utilizzando anche terribili armi chimiche, che decimarono la popolazione mentre si trovava in preghiera nelle proprie case.
Il 4 marzo, gli americani spararono sulla folla che protestava, uccidendo almeno 16 afgani e ferendone 29. Successivamente......

Lorena E. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 10:14| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma,guarda io eliminerei anche l'esercito che costa assai ai cittadini ma manderei anche gli americani a casa loro,tutta sta gente li metterei, guardiani di quartiere e al bisogno dove c'è emergenza.buona giornata a tutti

renato luccon Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 08:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

I veri eroi sono i disertori.

By Gian Franco Dominijanni


Alfredo Larducci 23.03.07 16:51

MAX STIRNER,

l'unico uomo,uomo poi, che trasforma una figuraccia fenomenale di D'Alema in una furbata...

MAX: A prescindere che il tuo è un punto di vista dignitoso quanto il mio, aggiungo che ogni difetto ci sminuisce, ma il tuo, che è la totale mancanza di cogliere l'ironia, è gravissimo, anche perché è un difetto che va sempre accompagnato con un'intelligenza scarsa.

L'AMERICA SE VUOLE CI CHIUDE I RUBINETTI, E NOI ANDIAMO TUTTI A FARE I MENDICANTI CON IL PIATTINO IN MANO.

MAX: Questo sì che è un motivo dignitoso per fare i lecchini di popoli stranieri! Senza gli USA non sapremmo come vivere! Vero spirito dell'accattone! Vuoi vedere che tu rapppresenti veramente l'anima italiana?

RINGRAZIATE DIO CHE GLI AMERICANI HANNO ODORAZIONE PER NOI ITALIANI.

MAX: Sì, ringraziamoli e chiamiamoli... BUANA! Sicuramente avranno adorazione (suppopongo, perché odorazione...), ma il motivo? Perché siamo i figli dei figli, dei figli di Leonardo, di Galileo ecc. ecc.? Figurati! questi non ci pensarono minimamente a bombardare Cassino, Roma e ogni città d'arte. Ci adorano perché siamo dei servi... quasi perfetti e tu ne sei l'emblema; purtroppo vi sono anche italiani imperfetti che non sanno essere dei servi e questo li preoccupa.

CONTINUA NEI SOTTOCOMMENTI


Fate il czzo di piacere di scrivere USA e non America.
L'America è tutt'altra cosa, non ha niente a che spartire che la marmaglia yankee, e se nell'America Latina non vi fossero emigrati i nazisti protetti dal Vaticano e dagli USA non avesse operato la CIA, oggi sarebbe l'unico posto dove vivere in pace, anche se in parte lo è già.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 23.03.07 10:50| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una donna che porta il velo non può vivere al piano terra"

Per protesta l´immigrato, con i figli, ha bloccato il traffico davanti al municipio
L´assessore Tricarico "Motivazioni non accettabili. Non lo ricevo più" «In quella casa al piano terra chiunque può guardare dentro, possono vedere mia moglie senza il velo, i miei bambini. Non la voglio, me la devono cambiare». Gamal Haggag ha 41 anni, è egiziano, a Torino fa il pizzaiolo e da 16 anni vive a Torino con la moglie e i suoi quattro figli. Ieri mattina, proprio adesso che ha avuto la casa popolare attesa da dieci anni, un alloggio di novanta metri quadri all´interno del bel Villaggio del Moi ambito anche da molti privati, ha preso i bambini ed è andato davanti a Palazzo Civico per mettere in scena la sua singolare protesta
-----------------------------------------------


propongo una raccolta di firme per fargli avere un superattico di 200 metri al penultimo piano con vista panoramica e completo di locale moschea. ( ovviamente monoreddito, la moglie non lavora, i figli ci sono e quindi il comune provvedera anche all'asilo e buoni libri)

compagni buonisti e sinistroidi:
m a a n d a t e a f a n c x x x voi e la vostra idiota ideologia buonista.

nunzia cardone Commentatore certificato 23.03.07 17:24| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori