Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Un appello di Gino Strada


appello_Gino_Strada.jpg

In Italia anche le storie a lieto fine finiscono male. E’ solo questione di esperienza politica. Quella della trasparenza e dei servizi a cui si ispirano da sempre Cossiga e D’Alema. Il Governo chiede a Gino Strada di salvare Mastrogiacomo. Strada accetta, vola a Kabul dal Sudan, è stimato dalla popolazione afghana, restituisce il giornalista alla famiglia. Senza il suo intervento avremmo un decapitato in più a cui dedicare una piazza. E ora? Il manager dell’ospedale di Lashkargah, Rahmatullah Hanefi, che ha trattato con i rapitori è stato incarcerato dal governo afghano. L’interprete Ajmal è in mano a un gruppo di talebani. Di queste due persone sembra non interessare nulla a nessuno. Liberato il Mastrogiacomo, gabbato lo Strada.
Il Governo ha adesso altre priorità e tratta Gino Strada come una donna di facili costumi. A cui si può chiedere tutto, ma lontano da sguardi indiscreti. Cossiga ha detto che Emergency è vicina a Al Qaeda. Un po’ come dire che la Democrazia Cristiana di Andreotti, Piccoli e Zaccagnini era contigua alle Brigate Rosse durante il sequestro Moro. Che però non è tornato. Allora c’era il partito della fermezza, oggi quello del riscatto con destrezza.
Nessuno vuole trattare con i talebani, o comunque li si voglia definire, alla luce del sole. Ma la pace si può negoziare solo con i nemici. O forse si spera di sterminarli prima delle trattative?
Ecco la lettera di Gino Strada.

"Caro Beppe,
siamo angosciati per la sorte di Rahmatullah Hanefi, responsabile afghano dell'ospedale di Emergency a Lashkargah.
All'alba di martedì 20 è stato prelevato dai servizi di sicurezza afghani. Da allora nessuno di noi ha potuto vederlo né parlargli, nemmeno i suoi familiari. Non è stata formulata nessuna accusa contro di lui e non esiste alcun documento che ufficializzi la sua detenzione. Per ora: perché chi lo detiene ci ha fatto capire che le accuse, e le prove, si possono inventare.
Alcuni afghani, che lavorano nel luogo in cui Rahmatullah Hanefi si trova rinchiuso, ci hanno detto che si trova nella stanza degli interrogatori, dove lo stanno torturando con i cavi elettrici. Rahmatullah Hanefi è stato determinante nella liberazione di Daniele Mastrogiacomo, facendo tutto e solo ciò che il governo italiano, attraverso Emergency, gli chiedeva di fare. Per questo Prodi mi ha più volte promesso di fare tutto il possibile per farlo tornare con noi. E invece sembra che tutto il possibile non sia stato fatto. Forse nemmeno una parte.
Chiediamo con forza l’intervento del Governo italiano, perché chieda ad alta voce la immediata liberazione di Rahmatullah Hanefi. Un amico, un prezioso collaboratore, che ora si trova in pericolo." Gino Strada

Ps: troverete tutti gli aggiornamenti su PeaceReporter, le schede di Rahmatullah e Adjmal, le foto, e le ultime notizie sulla vicenda .

25 Mar 2007, 23:16 | Scrivi | Commenti (1404) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ma la responsabilità delle propie azioni?
Mastrogiacomo sapeva a che rischi andava incontro fuori dalla zona di sicurezza o no?
Cmq la cosa impostante è che ancora una volta l'italia si è calata le braghe coi terroristi che c'è lo hanno spinto bene su per il c..o e ha fatto una bella figura di merda con tutte le altre nazioni!!
Olè!!

sebastiano fanini 06.07.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento

la verità forse non si saprà mai ma intanto fate buona memoria:la prossima volta , se ci sarà nessuno aiuti nessun governo.
soggettivamente tutti vorrebberero aiutare tutti,di solito,ma un governo deve ragionare oggettivamente:il bene comune è non trattare con nessuno. a ogni costo Quete cazzate che fa il nostro governo ci costeranno molto care prima o poi...

alessandro coltri 07.05.07 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo ogni volta di più si capisce come la vita delle persone passi in secondo piano quando di mezzo ci sono i diabolici numeri dell'economia e dell'interesse


una vergogna

V hammond 27.04.07 20:51| 
 |
Rispondi al commento

E' veramente una vergogna che, liberato Mastrogiacomo, non interessi degli altri prigionieri.Forse perchè non sono giornalisti di un editore famoso.Per non parlare del trattamento riservato ai sequestrati in Nigeria, di cui nessun giornale o telegiornale ha approfondito la faccenda.
http://www.laltrafacciadellamedaglia.blogspot.com/

Bilaghi Andrew 20.04.07 19:43| 
 |
Rispondi al commento

SENZA PAROLE !!! SENZA PAROLE !!! SENZA PAROLE !!!Caro Beppe, con D'Alema al potere c'e' solo di otturarsi il naso. Ciao a tutti.

Salvatore Di Salvo 15.04.07 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Sono esterefatta leggendo affermazioni così inquietanti contro Gino Strada . Non c'è vergogna nè dignità nell'uso della parola.Strada insegna come si dovrebbe vivere, forse dovremmo veramente stare zitti di fronte a queste persone ed imparare con umiltà a chi fa ed è senza dubbio molto più grande di noi.

Maura Ricco 13.04.07 16:32| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

In questi giorni abbiamo sentito in televisione e letto sui giornali una montagna di menzogne nei confronti di Emergency. Sono mortificato e amareggiato nel vedere come sono state costruite ad arte tali falsità e come l'informazione sia in mano ad un gruppuscolo di spietati (ma troppo spesso inconcludenti, incapaci…) politicanti (e loro amici), come è facile non prendere mai una posizione certa e inconfutabile rimanendo piuttosto sul filo dell’ambiguità; lo confesso: ho avuto un certo malessere nel vedere come era rappresentato il mio paese di fronte alla comunità internazionale. Ma voi, Emergency, la vostra attività, siete concreti, tangibili, sinceri: noi tutti vi apprezziamo per questo e vi appoggeremo sempre. Quei quattro pagliacci (facessero almeno ridere) che continuano tutti i santi giorni a riempire gli schermi dei vari telegiornali sempre&comunque intervistati, oltre a infonderci un senso di quotidiano disgusto, non faranno null’altro che lasciare il loro vuoto.
Emergency: continua a lavorare come sempre hai fatto !

Tiziana S. 12.04.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Non vedevo l'ora di esprimere una mia personale opinione sul tema!Non capisco come questo Gino Strada si permetta di dire cose e dare colpe a titolo gratuito...ma chi è Gino Strada?Chi si crede di essere?basta guardarlo in faccia e capisci che tipo di persona è..lo vedo proprio come un prete, ovvero predica "bene" e razzola male.Dicono Maradona si sente un Dio...ma credo proprio che non sia l'unico triste caso in questo momento.Un ultima cosa..perchè dobbiamo meravigliarci di tutta la gente che è morta e morirà in guerra??Caspita l'hanno scelto,è il oro lavoro, e di conseguenza devono mettere in conto che questo fa parte di quel lavoro!!!Certo sono vite umane...ma come si suol dire, non gliel'ha ordinato il dottore.Quella è guerra!Perciò a casa oppure si accettano le conseguenze...E I GIORNALISTI???Beh su questo no comment, sarei troppo cattivo...se stessero dove devono e dove possono i problemi non ci sarebbero.
Saluti

Davide Arduini (ardu) Commentatore certificato 10.04.07 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mastrogiacomo, non doveva andare in zona pericolosa, bisognava impedirglielo, Gino Strada fa il furbo ma è meglio che stia attento, in sintesi : hanno fatto un dispetto agli STATES ....
e chi non l'ha capito.........

PAOLO ROSSI 10.04.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Insomma, a prescindere se sia giusto o meno pagare i terrotisti, vorrei proprio che qualcuno mi spiegasse questo: Della gente va in Iraq per fare la guardia del corpo, vengono rapiti e lo Stato paga; l'ENI manda degli ingegneri in nigeria, vengono rapiti e lo Stato paga in riscatto; Repubblica, L'Unità e altri media mandano i giornalisti in zone di guerra, vengono rapiti e lo Stato paga; le ONG (che sono appunto Organizzazioni NON Governative) mandano volontari, vengono rapiti e lo Stato paga. Mi volete spiegare perchè alla fine i soldi li prendono sempre dalle nostre tasse? E' bello fare i froci con il culo degli altri!

Francesco Prudenzano Commentatore certificato 10.04.07 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile,ancora c'è gente che si perde dietro Gino Strada.
Che Bel Paese......

Damiano Pellizzari 09.04.07 17:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A volte provo amarezza nel leggere tante idiozie su un tema così delicato. A tal punto da mettere in dubbio lo stesso concetto di democrazia. Assieme a quello di libertà.. quello ad esempio che ci fa sentire tanto liberi di sproloquiare su una situazione gravissima come quella in atto in Afghanistan.
Oggi è stato ucciso Adjaml mentre i servizi segreti afgani accusano Rahmatullah di essere coinvolto con il sequestro di Mastrogiacomo.
Davanti a questo c'è chi riesce a strumentalizzare... Evviva, siamo tutti liberissimi di farlo.
Quindi mi si permetta soltanto molto umilmente di sostenere Strada e persone che come lui difficilmente vedo avvezze a scelte indotte da governi e orientamenti vari.. Chi ha fatto scelte di vita così radicali non può essere bersaglio di tante stronzate.
A gente così io dico CHAPEAU !

francesca antinucci 09.04.07 02:52| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sempre troppo esposti al terrorismo, facilissimo prendere qualcuno da scambiare con qualcosa, e questo vanifica ogni intento di contenimento e successo di polizia.
Ci vuole il coraggio di negare una risposta o una concessione a chi rappresenta il "male", anche se dolorosa, resta l'unica alternativa per vanificare la facile via alla trattativa di chi non ha scrupoli.
Si sappia che siamo in guerra e che le vittime esistono, pentimenti e cedimenti minano la democrazia e rinforzano il terrorismo.
Nei rapimenti si bloccano i beni dei rapiti, allo stesso modo si dovrebbero bloccare le porte delle carceri dei capi delle bande armate. Mi sbaglio o la fermezza inglese ha risolto la questione dei marinai "invasori"? Certo anche che l'Italia di paura ne fa pochina....

giampaolo bracci 08.04.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il comportamento inqualificabile del governo italiano in tutta questa vicenda, governo che si è prodigato per Mastrigiacomo ma che si sta in sostanza disinteressando degli altri due personaggi afghani coinvolti, dimostra che nel nostro sistema di governo ci sono non solo degli incompetenti e dei bugiardi, ma, cosa ben peggiore, dei RAZZISTI veri e propri, che continuano a considerare questi popoli Mediorentali come dei popoli inferiori da sfruttare a piacimento. E questo, si badi bene, è il punto di vista della sinistra; non oso immaginare quale sia il punto di vista della destra di tradizione e provenienza fascista..
Come italiano mi sento veramente una m..a.
Gino Pontino

Gino Pontino 06.04.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei esprimere una breve considerazione sul caso in oggetto. Forse potrà sembrare una proposta demagogica, ma non credete forse che rispetto a quanto fatto finora per la soluzione del "caso Mastrogiacomo", ancora aperto nonostante ai media non interessi quasi più, non sia proprio il Dr. Mastrogiacomo a dover prendere una posizione dura nei confronti del Governo italiano, a costo di tornare lui da dove è stato liberato per non far sentire a "tutti" il peso di questa situazione. Se lui ritiene che le persone che ora stanno pagando al suo posto, siano al di sopra di ogni sospetto, come fa a starsene a casa e a non incatenarsi di fronte a Palazzo Chigi. Ben vengano le manifestazioni di piazza, peraltro quasi disattese dai più, ma non credete che forse con la paura di far cadere questo governo traballante, la coscienza critica della Sinistra Italiana che lo appoggia, stia sottacendo troppe situazioni e troppi comportamenti inaccettabili di chi invece dovrebbe mostrare e dare l'esempio di coerenza con il proprio comportamento.
Vengono evidenziate e mostrate dai media solo i lati del "bel paese" e le problematiche che attirano l'audience della gente e forse, anzi sicuramente, le vite di due afghani fanno meno appeal della vita di un nostro connazionale.
Forza MAstrogiacomo fatti vedere e vedrai che anche gli italiani si sveglieranno dal proprio torpore.

Giancarlo M. Commentatore certificato 03.04.07 17:43| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma la responsabilità delle propie azioni?
Mastrogiacomo sapeva a che rischi andava incontro fuori dalla zona di sicurezza o no?
Cmq la cosa impostante è che ancora una volta l'italia si è calata le braghe coi terroristi che c'è lo hanno spinto bene su per il c..o e ha fatto una bella figura di merda con tutte le altre nazioni!!
Olè!!

sebastiano fanini 03.04.07 14:41| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Gentili amici,
mi chiedo se vi sia mai capitato in aeroporto, proprio mentre il vostro volo sta per essere imbarcato, di rimanere bloccati nello spazio dei metal-detector perchè la boccettina di profumo semivuota da 125ml, che tenete nello zaino, superava il massimo consentito nei bagagli a mano...beh, a me è capitato, così come mi capita sempre più spesso in areoporto di essere setacciato capello per capello da zelanti impiegati. Sentendomi un pò umiliato ed un pò innervosito da tali procedure ho, per curiosità, deciso di controllare il testo normativo sulla sicurezza aerea per vedere quali fossero i miei diritti, oltre che i doveri, di passeggero...ebbene, sorpresa tra le sorprese, ho scoperto che il Regolamento CE su cui si basano tanto fastidiosi controlli aerei è totalmente censurato e mantenuto segreto senza giustificare in alcun modo tale mancanza se non con l'abusata retorica della sicurezza internazionale. (http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/site/it/oj/2006/l_286/l_28620061017it00060007.pdf). Mi chiedo allora dove stiano tutti i principi democratici che si pretende di difendere con tali norme se il Popolo in nome del quale esse vengono fatte non ne può prendere nemmeno visione!Spero che qualcuno sappia spiegarmi il motivo di tale mancanza...
Cari saluti per tutti!

Giuseppe C. Commentatore certificato 03.04.07 00:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi fa la figuraccia in questa storia, e il nostro paese che ha dimostrato di contare poco o nulla, non certo Gino Strada che invece ha fatto il possibile per riportare Mastrogiacomo a casa,Ma si e ritrovato con il suo uomo di fiducia in Afganistan agli arresti per non ben precisati motivi(quando si dice esportare la democrazia)Adesso il nostro governo deve fare di tutto per liberare sia lui che l'altro prigioniero dei talebani, altrimenti si dira che siamo i soliti italiani vigliacchi e opportunisti e anche ingrati.

Sandro Forte Commentatore certificato 02.04.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Io non so più cosa pensare…Premetto che io sono un po’ razzista, se essere razzista significa liberare il mio paese da immigrati che lo deturpano in tutti i sensi (non tutti per fortuna). Ma a questo punto penso che bisogna essere razzisti soprattutto nei confronti di quei BEI PEZZI DI MERDA che hanno avuto salva la vita per merito di un uomo che poteva anche farsi i CAZZI SUOI e di cui tutti i diretti interessati (Mastrogiacomo, Prodi, D’Alema ecc…) se ne sono sbattuti le balle. Cari Mastrogiacomo ecc… io proverei a fare di più del nulla che state facendo voi per chi vi ha salvato il culo e la faccia (o viceversa tanto per voi è lo stesso). Visto che tu e i tuoi politici date solo notizie falsate e quindi non servite a niente, perché non vi decidete a fare un lavoro più onesto e dignitoso e la finite di farmi fare sta figura di merda in tutto il mondo visto che purtroppo anche voi siete italiani come me?

Dal Toso Moreno 02.04.07 23:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta a
Gino Strada

Scuse non ce ne sono: in ogni modo vada ,tu hai perso.
Di questo giornalista italiano tutti ne hanno parlato e scritto ma una volta raggiunta l’obiettivo di portarlo a casa,tutti i riflettori si sono spenti su coloro che rimangono,sia pur in campi contrapposti,prigionieri e di questo,nonostante tu passi da una manifestazione ad una Tv per cercare di dipanare ,la tua responsabilità zimarra sulla pelle di quelle persone.
Scrivi che ora sai che i militari italiani non sono in missione di pace, ma prima non lo sapevi? Quando ti sei interposto a chi avrebbe dovuto condurre le trattative,non lo sapevi) che la missione costa un milione d’euro il giorno ,che questo Governo non si fa più trovare, mentre prima tutti i giorni chiamavano in continuazione e di tutto ciò,da una persona navigata come te, che condivide la sua vita tra pallottole e sangue tutto ciò mi sorprende.
Dei due uno: o lo sapevi e hai fatto finta di non saperlo ( e questo è grave perché tu hai fatto cose sapendo che i nostri militari non sono in missione di pace) sostituendoti a chi dovrebbe condurre trattative in genere in quanto preposto dalle autorità che lo governano oppure non lo sapevi e allora perché e chi e come e con quale fiducia hai avuto l’incarico di portare avanti le trattative per conto o del giornale o di questo Governo.!
Fatto sta che la tua onnipotenza è crollata,che questi amici/ nemici che curi dentro e fuori la tua pregevole organizzazione,si è dissolta sulla pelle di quelli che ora ne rimangono prigionieri .
In ogni caso vada questo Governo ha riportato a casa una persona ne ha persa subito una e non sappiamo dei due chi zimarra vivo e a che prezzo e comunque ha perso,come ha perso la tua organizzazione umanitaria per colpa tua.
Chi si fiderà di te?
Di chi ti potrai fidare tu?


Il nostro Bel Ministro degli esteri che cosa fa???
Ci sarebbe da chiederlo a lui, visto che gli è stata affidata una cotanta carica

rita perugini 02.04.07 15:46| 
 |
Rispondi al commento

essere buoni non significa essere giusti, questa è la lezione che ci ha insegnato il salvataggio del giornalista Mastrogiacomo. Ora se Mastrogiacomo vuole rimadiare al danni involontari che ha provocato con la sua liberazione, dovrà riconseganrsi ai rapitori in cambio della liberazione dei due ostaggi. Questo per me è essere uomini coraggiosi e in grado di assumersi le responsabilità delle proprie azioni, altrimenti siamo ancora bambini presuntuosi e convinti di essere adulti con la pretesa di dare lezioni di vita ai notri figli.

merisa bonsanti 02.04.07 09:19| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'Alema, fai qualcosa di sinistra!
D'Alema, fai qualcosa!
D'Alema, fai!
D'Alema!
D'Alema?
D'Alema...
c'è qualcuno?

giovanni doro 01.04.07 15:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

per Prodi

VERGOGNA!!!

Giuseppe Lembo 01.04.07 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

volevo dire che non potendo partecipare alla manifestazione di Sabato a Roma, ho deciso di scrivere a D'Alema, usando l'indirizzo relazioni.pubblico@esteri.it ufficiale sul sito del ministero e .... non funziona ... e quindi come si scrive al ministero degli esteri?
raf

Raffaele Di Stefano Commentatore in marcia al V2day 01.04.07 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Marco, ma ti senti? ma sei cresciuto alla scuola di Ferrara? che è poi la scuola della CIA?
Non ti viene il sospetto che se qualcuno riesce a essere stimato in una zona a rischio non sia proprio perché è "al di sopra" di qualunque schieramento? al di sopra di qualunque politica? ma è riconosciuto utile proprio per quello che fa?
Cosa credi che siano gli interventi umanitari? parteggiare per questo o per quello? ma non lo senti gino strada quando parla?
Ha un unico nemico che è la "guerra"
Non ti riesce nemmeno capire che ci siano persone che lottano per dei valori e non per delle propagande?
Se non ti riesce i casi sono due: o sei imbevuto di propaganda fino agli occhi e mi dispiace per te, o ti manca proprio il pezzo che si chiama "partecipazione umana alla sofferenza dell'altro", e mi dispiace per te ancora di più.
Nel primo caso sei scarsamente recuperabile. nel secondo non lo sei affatto. Dicono che ci siano persone che nascono addirittura senz'anima, figurati, saraà solo un modo di dire ma qualche volta viene da dubitarne.
Cerca di fare il bene, invece di perder tempo a criticare i buoni!
Comunque si dovrebbe fare un sondaggio per vedere che tipo di persone sono quelle che odiano uno come Gino Strada perché, guarda caso, su di loro i peggiori requisiti del genere umano ci stanno tutti.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 01.04.07 08:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Onorevole di centro sinistra, siamo fuori di testa? Un afgano di Emergency che ha tenuto i contatti necessari alla liberazione di Mastrogiacomo lo lasciate segregato dai servizi segreti di Karzai da undici giorni senza neppure che si abbia una prova che è in vita?
Vi pare che basti l’assicurazione dell’astuto D’Alema che si fa il possibile per restituirlo libero alla sua famiglia. A me non tranquillizza neppure l’esternazione del presidente Prodi, che deve stare attento a non scontentare nessuno dei suoi e riguadagnare ascolto da USA e volonterosi delle guerre preventive per esportare democrazia (compreso Berlusconi), dove assicura che si fa il possibile come per Mastrogiacomo.Per Hanefi il parallelo non calza affatto (per l’interprete sì) perché non è nelle mani dei “terroristi” talebani, ma in quelle (poco raccomandabili, pare) delle legittime autorità afgane.
Cosa si aspetta a fare come sta facendo Blair per i suoi 15 prigionieri, vale a dire chiedere esplicitamente la sua immediata liberazione. O l’essere amici ci dispensa dal parlare chiaro? Neppure la visita da parte di terze parti si pretende!!! Sembra di trovarci di fronte a una Guantanamo afgana.
Si potrebbe pensare che i servizi segreti afgani ogliano estorcere a tutti i costi notizie che si spera servano alla guerra contro i Talebani. Non è cosa accettabile. Cosa ha da farsi perdonare l’Italia? Cosa ha da farsi perdonare Karzai dai potenti della terra per la liberazione del giornalista di Repubblica? A casa sua Karzai obbedisce o comanda?
Non ci siamo proprio e Rossi, Turigliatto ed altri di fronte a una real politik che pensa come spartirsi le spoglie del “tesoretto” più che a chiedere apertamentela liberazione di una persona arrestata e fatta sparire senza motivazioni per mano di un governo amico, non possono essere interessati che questo governo vada avanti.

Piergiorgio Comai Commentatore in marcia al V2day 31.03.07 22:52| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma la responsabilità delle propie azioni?
Mastrogiacomo sapeva a che rischi andava incontro fuori dalla zona di sicurezza o no?
Cmq la cosa impostante è che ancora una volta l'italia si è calata le braghe coi terroristi che c'è lo hanno spinto bene su per il c..o e ha fatto una bella figura di merda con tutte le altre nazioni!!
Olè!!

sebastiano fanini 31.03.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EMERGENCY E' UN'IMPORTANTE ISTITUZIONE UMANITARIA... QUESTO E' UN FATTO

gINO sTRADA E'QUELLO CHE UNA VOLTA AVREBBERO CHIAMATO TRADITORE, IN QUANTO APPOGGIA I REGIMI PER I PROPRI SCOPI, NE E' DIMOSTRAZIONE IL FATTO CH EMERGENCY E' L'UNICA "OPERA" CHE NON HA QUASIMAI PROBLEMI NELLE TERRE A RISCHIO.... ANCHE QUESTO E' UN FATTO

Marco Licenziati 30.03.07 23:01| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUEL PAGLIACCIO DI GINO STRADA... DOPO AVER CONDOTTO LA TRATTIVA per la liberazione di Mastrogiacomo fregandosene del suo autista e del suo interprete, ora si straccia le vesti e accusa il governo perchè non tratta per fa si che vengano liberati altri due terroristi in cambio dei due afgani

il PACIFINTO non poteva pensarci prima a contrattare la liberazione di tutti???!!!

LA VERITÀ è che a questo pagliaccio nulla fregava degli afgani imprigionati con mastrogiacomo...

LA VERITA' e che SI È SVEGLIATO SOLO QUANDO HANNO RAPITO IL SUO COLLABORATORE

MALEDETTO PAGLIACCIO finto pacifista CHE DIO TI STRAMALEDICA

ps
dopo aver messo in imbarazzo l'italia intera (lui e i compagni di merende Prodi eD'Alema) estrometttendo i nostri sevizi segreti dalla trattativa, ora si mette pure a fare lezioni su come si tratta con gli altri stati ed alzare la voce

MA NON NE HA GIA' COMBINATI ABBASTANZA DI GUAI QUESTA LOSCA FIGURA

l'ho già detto e lo ripeto

salviamo i poveracci imprigionati ma poi si DICA BASTA ANCHE AD EMERGENCY COME PARTITO POLITICO

Colpa di emergency se il suo dirigente è finito nei casini. Colpa di Strada, che invece di fare il medico fa il politico mettendo così a rischio la vita dei suoi collaboratori

VIVA EMERGENCY che salva delle vite
ABBASSO STRADA CHE FA POLITICA sulla pelle dei poveracci

FUORI STRADA il pagliaccio DA EMERGENCY e dalla vita politica dello stato italiano

Roberto Stagni Commentatore certificato 30.03.07 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe mi scuso da subito se sono fuori argomento...
ma vedendo il video del DALAI LAMA c'è una cosa scorretta
Tu dici di studiare la SEMANTICA è sostieni che l'uso delle parole cambia le cose, cambia il mondo uccide la gente, imbroglia la gente,.. concordo su tutto (ti ricordi ASSIMILATE)
e bene non puoi dire che la CINA ha invaso il TIBET non è corretto devi dire che il governo COMUNISTA che è una dittatura, che fa censure su GOOGLE ha invaso il TIBET, Vedi è importante usare il "governo COMUNISTA" anzi la dittatura COMUNISTA che governa la Cina (lo stesso governo COMUNISTA che esegue ogni girno la pena capitale nelle sue galere, lo stesso governo COMUNISTA che applica la censura, lo stesso governo COMUNISTA che pensa di sapere cio che è bene o male per il popolo, la stesso governo COMUNISTA che è andato a reprimere una manifestazione di piazza con i CARRI ARMATI a Tienanmen contro la sua Cina, non è la stessa cosa che dire la "LA Cina ha invaso il TIBET" non è corretto. La dittatura COMUNISTA che governa la Cina non è la Cina, per rispetto a quel miliardo e trecentomila di persone che soffrono sotto questa Dittatura COMUNISTA. Spesso una nazione non vuole il governo dittatoriale COMUNISTA, ma lo deve subire (vedi casa nostra).
I cinesi sono brava gente che soffre, in silenzio lavora anche 18 ore con una umiltà e dignità che noi sogniamo; la Cina è una cosa, la dittatura COMUNISTA che la governa è un altra. Devi essere preciso e completo nella comunicazione, il TIBET è stato invaso dalla dittatura COMUNISTA che governa la CINA almeno per rispetto della Cina che (come i tibetani) muore ogni giorno sotto quella dittaura COMUNISTA (e qualcuno in italia che non ha capito niente di comunismo cresciuto dentro i centri sociali a mariuana e gira con le bandire arcobaleno, dopo lo sfascio morale, economico, sociale, ideale, etico che c'è nei paesi COMUNISTI ha ancora il coraggio di rifondarlo)

Giuseppe Turrisi 30.03.07 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe mi scuso da subito se sono fuori argomento...
ma vedendo il video del DALAI LAMA c'è una cosa scorretta
Tu dici di studiare la SEMANTICA è sostieni che l'uso delle parole cambia le cose, cambia il mondo uccide la gente, imbroglia la gente,.. concordo su tutto (ti ricordi ASSIMILATE)
e bene non puoi dire che la CINA ha invaso il TIBET non è corretto devi dire che il governo COMUNISTA che è una dittatura, che fa censure su GOOGLE ha invaso il TIBET, Vedi è importante usare il "governo COMUNISTA" anzi la dittatura COMUNISTA che governa la Cina (lo stesso governo COMUNISTA che esegue ogni girno la pena capitale nelle sue galere, lo stesso governo COMUNISTA che applica la censura, lo stesso governo COMUNISTA che pensa di sapere cio che è bene o male per il popolo, la stesso governo COMUNISTA che è andato a reprimere una manifestazione di piazza con i CARRI ARMATI a Tienanmen contro la sua Cina, non è la stessa cosa che dire la "LA Cina ha invaso il TIBET" non è corretto. La dittatura COMUNISTA che governa la Cina non è la Cina, per rispetto a quel miliardo e trecentomila di persone che soffrono sotto questa Dittatura COMUNISTA. Spesso una nazione non vuole il governo dittatoriale COMUNISTA, ma lo deve subire (vedi casa nostra).
I cinesi sono brava gente che soffre, in silenzio lavora anche 18 ore con una umiltà e dignità che noi sogniamo; la Cina è una cosa, la dittatura COMUNISTA che la governa è un altra. Devi essere preciso e completo nella comunicazione, il TIBET è stato invaso dalla dittatura COMUNISTA che governa la CINA almeno per rispetto della Cina che (come i tibetani) muore ogni giorno sotto quella dittaura COMUNISTA (e qualcuno in italia che non ha capito niente di comunismo cresciuto dentro i centri sociali a mariuana e gira con le bandire arcobaleno, dopo lo sfascio morale, economico, sociale, ideale, etico che c'è nei paesi COMUNISTI ha ancora il coraggio di rifondarlo)

Giuseppe Turrisi 30.03.07 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe mi scuso da subito se sono fuori argomento...
ma vedendo il video del DALAI LAMA c'è una cosa scorretta
Tu dici di studiare la SEMANTICA è sostieni che l'uso delle parole cambia le cose, cambia il mondo uccide la gente, imbroglia la gente,.. concordo su tutto (ti ricordi ASSIMILATE)
e bene non puoi dire che la CINA ha invaso il TIBET non è corretto devi dire che il governo COMUNISTA che è una dittatura, che fa censure su GOOGLE ha invaso il TIBET, Vedi è importante usare il "governo COMUNISTA" anzi la dittatura COMUNISTA che governa la Cina (lo stesso governo COMUNISTA che esegue ogni girno la pena capitale nelle sue galere, lo stesso governo COMUNISTA che applica la censura, lo stesso governo COMUNISTA che pensa di sapere cio che è bene o male per il popolo, la stesso governo COMUNISTA che è andato a reprimere una manifestazione di piazza con i CARRI ARMATI a Tienanmen contro la sua Cina, non è la stessa cosa che dire la "LA Cina ha invaso il TIBET" non è corretto. La dittatura COMUNISTA che governa la Cina non è la Cina, per rispetto a quel miliardo e trecentomila di persone che soffrono sotto questa Dittatura COMUNISTA. Spesso una nazione non vuole il governo dittatoriale COMUNISTA, ma lo deve subire (vedi casa nostra).
I cinesi sono brava gente che soffre, in silenzio lavora anche 18 ore con una umiltà e dignità che noi sogniamo; la Cina è una cosa, la dittatura COMUNISTA che la governa è un altra. Devi essere preciso e completo nella comunicazione, il TIBET è stato invaso dalla dittatura COMUNISTA che governa la CINA almeno per rispetto della Cina che (come i tibetani) muore ogni giorno sotto quella dittaura COMUNISTA (e qualcuno in italia che non ha capito niente di comunismo cresciuto dentro i centri sociali a mariuana e gira con le bandire arcobaleno, dopo lo sfascio morale, economico, sociale, ideale, etico che c'è nei paesi COMUNISTI ha ancora il coraggio di rifondarlo)

Giuseppe Turrisi 30.03.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig.Strada, mi sorprende veramente che lei abbia fatto affidamento sulle parole del "mortadella", probabilmente (e per sua fortuna)essendo una persona veramente impegnata, si è dimenticato che i "Sig.ri" che governano, che lo hanno fatto e che lo faranno, non sono più le persone di una volta, le persone che lei incontra lavorando,ricchi di principi e voglia di essere uomini nel vero senso della parola,purtroppo per l'Italia ed altri paesi, sono ormai un lontano ricordo. Vede, al Governo, non ci sono più uomini, ma.......credo che abbia capito.Purtroppo ora c'è di mezzo un'altro essere umano,Rahmatullah Hanefi e mi auguro che non si aspetti un'aiuto dal Governo Italiano, o almeno non commetta un'altro errore.Comunque fossi in Lei mi farei ridare Mastrogiacomo e lo scambierei con Hanefi, credo che ci sia più bisogno di un dottore che di un....giornalista. Grazie Prodi !

Gianfranco Pescador 30.03.07 15:19| 
 |
Rispondi al commento

http://video.libero.it/app/play/index.html?id=5e3acc1acf787cad31bd99f94724496f


UN ALTRO GRANDE PERSONAGGIO SPARITO DALLE CRONACHE, MA VIVO E VEGETO. VI RICORDATE DI

STEFANO SALVI?

UN ALTRO GRILLO A MODO SUO, CHE HA INIZIATO COME CRONISTA SU STRISCIA LA NOTIZIA.

UN BEL PEZZO DA NOVANTA.

ANCHE LUI HA UN SUO BLOG WWW.SISALVICHIPUO.IT

VI INVITO A SENTIRE QUESTO FILE AUDIO

http://video.libero.it/app/play/index.html?id=5e3acc1acf787cad31bd99f94724496f

IL PIU' GRANDE POTERE CHE ESISTE E' LA MAFIA

TUTTI LA CONOSCONO, TUTTI LA GESTISCONO, STA' IN QUASI OGNI POSTO POLITICO, E SOPRATUTTO A ROMA.

100 MILIARDI DI FATTURATO L' ANNO
(CE NE VOGLIONO 3 DI FINANZIARIE, E NE FANNO 1
OGNI 5 - 10 ANNI)

HA 1.000 MILIARDI DI CAPITALE IMMOBILIARE
(QUANDO AMMONTA IL DEBITO PUBBLICO)

HA UN INCREMENTO DEL 7% DEL PIL IN ITALIA
E IL 25% A LIVELLO MONDIALE

L' INDULTO, LA LEGGE PIU' VOTATA, HA TOLTO IL CARCERE A 85 DEPUTATI.

OGNI PARTITO E POTERE E' MAFIOSO, SENZA PIU' DISTINGUERE DESTRA O SINISTRA.

UN SOGGETTO, SALVI, CHE ASSIEME A GRILLO,
FAREBBE LA COLONNA PORTANTE DI UN PARTITO
CHE GOVERNEREBBE A PULIZIA, RETTITUDINE,
E A CREARE UNO STATO EQUO, SANO, E GIUSTO.

SOSTENETELO, SCRIVETE CHE GRILLO E LUI SI METTANO ASSIEME, E PUBBLICIZZATE QUESTO SITO.

POPOLO ITALIANO, SE NON SI FA UNA FORZA POLITICA
DI QUESTI BLOG E DEI SUOI CONTENUTI,

SIAMO SOLO CONIGLI, ILLUSI, E INCAPACI.

FAI COPIA INCOLLA E METTILO DAPPERTUTTO.

POTERE ALLA GIUSTIZIA, ALL' UGUALIANZA, AL BENE DI TUTTI, A UNO STATO CHE SIA ESEMPIO MONDIALE DI INTELLIGENZA E DI BENE COMUNE, DI CONSERVAZIONE DELLA SPECIE, DEL TERRITORIO, E DELLA PACE MONDIALE,

FARE E NON PIU' DIRE, DIRE PER FARE.

(scrivete in redazione che mettano un data base per la raccolta di tutti i commenti per AUTORE, come nei FORUM. serve e e' importante)

Basta parole Fatti e al governo (grillo salvi e comedonchisciotte mondiali) Commentatore certificato 30.03.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.emergency.it/appello/

Roberto Olivetti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.03.07 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono nuovo e anche giovane lettore del blog (16 anni) ma vorrei anche io dire la mia. Credo che questo avvenimento sia un perfetto esempio dell'ipocrisia e dell'irrazionalità ormai radicate nella società contro le quali bisogna lottare prima di ogni altra cosa perche non possiamo pensare, noi che ne abbiamo le possibilità, di guarire i mali del mondo senza prima guarire prima noi stessi. L'arresto di quest'uomo è una cosa che non possiamo accettare prima di tutto perchè quest'uomo è un uomo e come tale deve essere trattato. Il governo afghano sta dimostrando una grande non curanza dei diritti umani che sono alla base di ogni governo democratico, e proprio per questo credo che lo stato italiano dovrebbe vedere in questo avventimento un pò una sconfitta personale, in quanto siamo andati là e resteremo là dopo il voto al senato per portare la "pace", che dovrebbe almeno in questo senso sollecitare il governo a cercare una soluzione.

Ciao ciao

p.s.: prob sono state gia scritte queste cose ma non ho le forze di leggere tutti i 1400 e rotti commenti !

Giulio De Luca 29.03.07 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salviamo i poveracci imprigionati ma poi si dica basta anche ad emergency come partito politico

colpa di emergency se il suo dirigente è finito nei casini. Colpa di Strada, che invece di fare il medico fa il politico mettendo così a rischio la vita dei suoi collaboratori

viva emergency che salva delle vite
abbasso Strada che fa politica sula pelle dei poveracci
fuori strada da emergency

Roberto Stagni Commentatore certificato 29.03.07 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che ce l'hanno a morte con Gino Strada sono proprio un'umanità difettosa che fa lievemente ribrezzo ed è difficile pensare che appartengano al genere umano
Probabilmente sono persone che non hanno mai fatto qualcosa di buono per gli altri e che probabilmente non hanno mai fatto qualcosa di buono nemmeno per se stessi e che non capiranno mai ciò che anima un volontario perché gli manca proprio il pezzo
Attaccano in modo stolido un medico valoroso che ha messo la sua vita al servizio dei sofferenti e ha creato in paesi poverissimi e abbandonati degli ospedali perfetti, funzionanti e gratuiti, come nemmeno la ricca America ha saputo mai fare per i suoi cittadini più poveri
Quelli che attaccano per il gusto di attaccare hanno un cuore stretto che non capisce la compassione di fronte al dolore, che non capisce lo strazio di fronte a poveri bambini lacerati, che non capisce nulla del significato delle guerre, delle stragi, delle distruzioni, che crede sia giovevole e glorioso che grandi potenze attacchino e distruggano paesi miseri e mal governati, portandoli a stare addirittura peggio e distruggendo anche quel poco che hanno
Quelli che attaccano uno come Gino Strada, che avrà i suoi difetti e le sue imperfezioni e farà i suoi errori come avviene per tanti, ma di cui il nostro paese deve andare fiero, quei denigratori senza cervello sono persone di cui l'Italia non andrà mai fiera e che non faranno mai qualcosa di utile, disinteressato, ideale, qualcosa che dia valore alla loro vita
.. e sono probabilmente cloni di quel riccone che una volta disse: "credo che i volontari siano tutti fuori di testa", pensando che ciò che rende la vita di un uomo degna sia il suo conto in banca, il suo potere di violare impunemente la legge, il numero di donne con cui va a letto e l'arroganza di dire le inciviltà che pensa

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 29.03.07 19:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Emanuele, tu e gli altri, vergognatevi!
vi dovreste lavare la bocca col sapone
Non sapete quello che dite

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 29.03.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché aggredire Strada? E non Karzai? O il min. della Difesa?
I 2 tecnici dell'Agip rapiti in Nigeria sono stati abbandonati stessi per 98 giorni e sono stati liberati da un giornalista e da uno delle Iene mentre il Sismi perdeva tempo, sprecava denaro e se ne fregava ma qui si pontifica..
Strada non voleva "fare il politico", che sciocchezze dite! vergognatevi!
Per Mastrogiacomo il Governo ha telefonato subito a Strada. Viste le figuracce fatte finora dal Sisdi, vista la fine di Calipari, crediamo tutti sia stata la mossa migliore. Strada ha espressamente chiesto che il Sisdi stesse fuori anche se probabilmente ha ostacolato lo stesso e a momenti mandava tutto a monte mettendo in giro la voce che Mastrogiacomo era già libero, cosa che ha fatto infuriare Dadullah che voleva ammazzarlo subito
I rapitori telefonavano a Emergency alle ore più strane, si traduceva i messaggi dal pashtu e Strada ne passava i contenuti a Roma
I prigionieri erano in mano a Karzai che era avvertito di tutto
Dadullah non tollerava scherzi o rimandi e per lui tagliare una testa era uno scherzo
Tutta questa gente che qui parla col senno del poi è ridicola
Non c'era tempo da perdere
Emergency gode di grande stima ovunque sia, è l'unica missione umanitaria italiana riconosciuta come tale, i suoi medici sono gli unici che entrano nelle carceri e possono ricoverare i detenuti malati
Karzai ha firmato l'ordine di scarcerazione
Strada è andato con le insegne di Emergency nei 2 carceri a prendere i detenuti richiesti da Dadullah
Mastrogiacono è stato rilasciato presso l'ospedale
Strada ha cercato di far liberare "3" prigionieri!
Uno è stato ucciso. Mastrogiacomo dice che ha visto l'altro allontanarsi libero
Perché ce l'avete con Gino Strada? Dove sarebbe la presunta "attività politica"?
Strada è contro la guerra, non contro un Polo o l'altro. Non fa attività politica. E' un pacifista. Ha rifiutato sovvenzioni da qualunque Governo gli siano state offerte, di dx o di sx

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 29.03.07 18:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GINO STRADA E' UN TERRORISTA!

Emanuele B. 29.03.07 17:29| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci sono parole a un simile comportamento.
Il comportamento dei nostri politucoli è veramente incommentabile.
Abbiamo fatto una figura immonda con tutti i Paesi occidentali (quelli sì che si possono scrivere conla maiuscola!) e anche con i Paesi che ci vantiamo di andare ad aiutare!
In realtà sono loro che ci aiutano, insegnandoci la dignità di una popolazione inerme, sofferente e massacrata da bande di terroristi.
Faremmo una figura dignitosa tornandocene a casa, e non facendoci più vedere.
Abbiamo veramente un Governo di cui dobbiamo vergognarci.
E l'ennesima dimostrazioen è il menefreghismo che stanno dimostrando con il rappresentante afgano di Emergency.
Gino Strada è un italiano di cui dobbiamo andare orgogliosi, uno che ha affrontato tante difficoltà e tanti rischi solo per portare strutture umanitarie alle popolazioni sofferenti.
E lo stanno prendendo per il c..o in questo modo!
E' un'offesa a tutti noi.

Prima o poi dovranno renderne conto.
Ci sarà una giustizia da qualche parte!

Massimiliano Purinan 29.03.07 17:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Lasciamo perdere il strada medico, un gran medico, in quanto politico - persona ho i miei seri dubbi. Primo perchè porima si spaccia paladino della pace e dei diritti umani e poi è il primo paraculo dei no - global spaccavetrine, secondo, perchè non affidare la trattativa ai servizi segreti e non a uno come Strada che di queste cose non deve fregargli niente? Comunque complimenti, gino, un libero (Mastrogiacomo per 5 liberi (terroristi camicazzi, bravo...

Francesco Scabar 29.03.07 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Emergency è un'associazione umanitaria fondata a Milano nel 1994 per portare aiuto alle vittime civili delle guerre. Dal 1994 a oggi, Emergency è intervenuta in 13 paesi, costruendo 8 ospedali, 4 centri di riabilitazione, 1 centro di maternità, 55 tra posti di primo soccorso e centri sanitari. Su sollecitazione delle autorità locali e di altre organizzazioni, Emergency ha anche contribuito alla ristrutturazione e all'equipaggiamento di strutture sanitarie già esistenti.
Tra il 1994 e il 2006, i teams di Emergency hanno portato aiuto a oltre 2.300.000 di persone.

Proprio perché conosce gli effetti della guerra, sin dalla sua costituzione Emergency è impegnata nella promozione di valori di pace. Nel 1994 Emergency ha intrapreso la campagna che ha portato l'Italia a mettere al bando le mine antiuomo. Nel 2001, poco prima dell'inizio della guerra all'Afganistan, ha chiesto ai cittadini di esprimere il proprio ripudio della guerra con uno "straccio di pace".

Nel settembre 2002, insieme ad altre organizzazioni, ha lanciato la campagna "Fuori l'Italia dalla guerra" perché l'Italia non partecipasse alla guerra contro l'Iraq. Con la campagna "Fermiamo la guerra, firmiamo la pace" Emergency ha promosso una raccolta di firme per la legge di iniziativa popolare "Norme per l'attuazione del principio del ripudio della guerra sancito dall'articolo 11 della Costituzione e dallo statuto dell'Onu", depositata alla Camera dei deputati nel giugno 2003.

Emergency è stata giuridicamente riconosciuta Onlus nel 1998 e Ong nel 1999. Dal 2006 Emergency è riconosciuta come Ong partner delle Nazioni Unite

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 29.03.07 15:15| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dopo soli 9 giorni la petizione per il Nobel
a Gino Strada ha già raggiunto le 3.500 firme

se non l'avete fatto scrivete a

www.tafanus.it
oppure al link

http://www.petitiononline.com/ginostra/petition.html

ditelo ai vostri conoscenti con preghiera di allargare il giro
potremmo ottenere dei risultati fantastici.
Questo è un testo base ma ognuno può scrivere ciò che vuole:

"Abbiamo lanciato una petizione per la candidatura di Gino Strada al Premio Nobel per la pace, per la sua opera complessiva con Emergency in ogni angolo del mondo a favore dei diseredati di ogni razza e di ogni fede."

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 29.03.07 15:14| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Che dire, come sempre assistiamo alla legge del più forte; noi siamo occidentali e nel nome della nostra libertà è lecito, se non giustificato, sacrificare la vita di un povero "ignorante" afghano che è stato semplicemente utilizzato come mezzo per raggiungere un fine: il fine questa volta è stato quello di liberare Mastrogiacomo caduto nelle mani dei cosidetti Talebani che lo hanno scmbiato per una spia a servizio dei britannici.
Bene, raggiunto lo scopo il mezzo non ha più motivo di esistere...è questo quello che ci viene insegnato oggi; il fatto che la vita umana vale quanto un barattolo di pelati che è possibile acquistare in un supermercato, a questo siamo arrivati con la nostra arroganza di crederci i detentori della verità. Non so cosa stia passando il povero collaboratore di Emergency, ma qualunque cosa sia non è assolutamente tollerabile, anche se fosse rinchiuso in una villa di lusso con tanto di piscina e servizio bar annessi e connessi sarebbe comprensibile; quella persona è stata venduta per la vita di un'altra e credo che nessuno al mondo possa pensare che la propria miserrima vita valga di più rispetto a quella di un altro! Sono schifato da questo mera riduzione delle persone ad oggetti, a merci di scambio ma è questo quello che ci ha portato il "benevolo" capitalismo neoliberale di cui tanto si rienpiono la bocca tutti e sono maggiormente schifato del fatto che un governo che dovrebbe (in questo caso il condizionale è d'uopo) essere di centro-sinistra si comporti perfettamente come farebbe un governo di destra; qui non c'entra la morale è semplicemente che i cosidetti destrosi sono sempre abituati a chinare la testa dinnanzi al padrone e a riconoscere in lui lo strumento del potere!!!
Spero davvero che chi ha delle responsabilità in questo paghi e paghoi salato questa volta!!!

Daniele Valeri 29.03.07 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma la responsabilità delle propie azioni?
Mastrogiacomo sapeva a che rischi andava incontro fuori dalla zona di sicurezza o no?
Cmq la cosa impostante è che ancora una volta l'italia si è calata le braghe coi terroristi che c'è lo hanno spinto bene su per il c..o e ha fatto una bella figura di merda con tutte le altre nazioni!!
Olè!!

sebastiano fanini 29.03.07 14:43| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una cosa indecente: come si può fare una cosa del genere?E' assurdo: spero anche io che tutto si risolva al più presto possibile e nel migliore dei modi, perchè storie come questa non vorremmo mai sentirle...

Patrizia Chimera 29.03.07 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver sentito, l'altro giorno, la radiotrasmissione di Forbice su Radio Rai, mi sono venute spontanee varie considerazioni: posto che sia vero che Mastrogiacomo sia uscito dalla cosiddetta zona di sicurezza, credo che se si agisce nel rischio sia naturale, poi, subirne le conseguenze senza che a farne le spese siano altri. Intendiamoci, sono felice che sia tornato vivo e vegeto, molto meno che sia stato sgozzato l'autista e che siano stati liberati 15, dico 15, talebani. Se l'attacco al WTC è stato realmente pianificato in Afghanistan credo sia una responsabilità che il Governo non si sarebbe dovuta assumere, soprattutto sapendo che quei 15 non credo si metteranno a pascere pecore. Per non parlare della sorte dell'interprete del quale ignoro la fine. Senza entrare nel merito politico/etico/morale del è/non è giusto stare in Afghanistan sono convinto che qualora si decida di fare qualcosa lo si debba far bene e con tutti gli strumenti necessari a garantire la sicurezza di chi interviene, il che vuol dire armamenti adeguati, regole d'ingaggio adeguate e massima rigidità per che non segue le regole (leggi anche uscire dalla zona di sicurezza). Trasgredisci per fare uno scoop? Fatti tuoi. Sei una guardia privata che vuole i soldi per casa? Fatti tuoi. Gente, lì non scherzano, lì muoiono per davvero! Sei volontario, non ti ci hanno mandato a calci nel...perchè devo sentire Bertinotti che si dice felice per aver salvato una vita quando probabilmente ne abbiamo condannate tante altre liberando 15 TERRORISTI (non solo TALEBANI, TERRORISTI). Perchè devo sentire queste cose, ditemelo, io non lo capisco...

Fabio Caniati 29.03.07 12:30| 
 |
Rispondi al commento

TROVATO CHI INQUINA
Effetto serra, flatulenza mucche causa 12% emissioni
SYDNEY, 29 marzo I gas emessi dai bovini, per flatulenza ed eruttazione, contribuiscono ad oltre il 12% delle emissioni di gas a effetto serra in Australia.

Lo rende noto un'équipe di scienziati che spera di allevare le mucche in modo che producano meno gas, nel tentativo di ridurre le emissioni inquinanti.

I bovini, che in Australia ammontano a 27 milioni di capi, producono circa tre milioni di tonnellate di metano l'anno, secondo il centro di ricerca della cooperativa dei bovini (Crc).

"L'interno di una mucca è come una fabbrica di birra, il cibo viene fermentato e poi viene espulso gas metano", ha detto Roger Hegarty, scienziato del Crc.

Alcuni ambientalisti hanno sollecitato il governo australiano a ridurre le emissioni di gas di almeno il 60% entro il 2050, se vuole contribuire alla lotta contro il riscaldamento del pianeta. L'Australia, insieme agli Stati Uniti, non ha ratificato il protocollo di Kyoto, che fissa gli obiettivi da conseguire per diminuire queste emissioni.

Gli scienziati del centro Crc stanno studiando un metodo per ridurre la produzione di metano delle mucche, alterandone l'alimentazione e i metodi di allevamento.

Il gruppo di scienziati sostiene di essere in grado di ridurre le emissioni di metano dei bovini che crescono più in fretta, riducendone la durata media della vita.

Secondo il Crc le nuove tecniche di allevamento taglieranno le emissioni di metano di circa il 20% per mucca entro il 2012.

L'Australia produce ogni anno 565 milioni di tonnellate di gas serra, 95 milioni dei quali provengono dalle emissioni prodotte dall'agricoltura. Il bestiame produce il 68% di queste emissioni, di cui il metano è il gas principale.

Oltre che dal bestiame, il gas metano viene disperso nell'atmosfera dai movimenti di terra, dalle miniere e terre umide naturali. Insieme ai gas di combustione - in particolar

lucio panceri 29.03.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento

http://www.emergency.it/appello/

Roberto Olivetti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.03.07 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Lettera al Foglio di una cooperatrice in Afghanistan a D'Alema e al suo mediatore unico, Gino Strada
DA LEGGERE E RIFLETTERE QUESTA SCRIVE DALL'afganistan NON da una poltrona CONVISTA IL golFO DEL tIGULLIO...
"Al direttore - Dal novembre 2002 passo in Afghanistan in media 4 mesi l’anno. Lavoro, nell’ambito della cooperazione internazionale, a contatto con un gruppo di donne, di cui alcune mi chiamano sorella, vivo una quotidianità più afghana che occidentale; ho girato 7 province, raccolto racconti, letto il Corano, studiato un po’ di storia islamica, e sto ancora cominciando a imparare. Mi affascina chi, dopo pochi giorni o settimane, muovendosi tra un progetto umanitario e un albergo presidiato, dà giudizi e spiega un paese di cui ha capito tutto. Io non sono così brava: quando accadono certi fatti non so esternare opinioni, ho bisogno invece di spiegazioni. Come ad esempio nel recente caso Mastrogiacomo. Ero a Kabul quando è stato rapito e liberato, e chiedo, a titolo esclusivamente personale: - Perché un governo che deve occuparsi di decine di milioni di cittadini, alcuni dei quali sparsi per il mondo, si dedica a uno solo dei suoi figli, in pericolo, mentre quello stesso giorno, come ogni giorno, altre vite sono pure in pericolo o si spengono nell’indifferenza, mentre urgenti bisogni collettivi aspettano? - Quel figlio speciale è stato rapito mentre faceva il suo lavoro rispettando le norme di sicurezza raccomandate a chiunque sia in Afghanistan? Ha pensato a non mettere a rischio altre vite, oltre alla sua? Ha misurato le possibili conseguenze dei suoi atti? Sapeva che chi ha scelto la via dell’imprudenza ha pagato a volte con la morte? Perché i suoi colleghi non hanno seguito quella strada pur avendo lo stesso diritto-dovere di ‘informare’? Aveva un compito eroico tutto suo, una missione speciale? Per questo meritava di essere salvato pagando un simile prezzo? -

MARIO GIOBBI 29.03.07 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Vergona! Ma chi abbiamo al governo? Un gruppo di incompetenti: la giustizia sociale va tutelata e rispettata non solo nei confini nazionali, per far bella faccia coi propri elettori. Deve essere garantita anche al di fuori dei confini nazionali. Siamo tutti esseri umani con la stessa dignità!

Davide Maranta (neroameta83) Commentatore certificato 28.03.07 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Perchè noi italiani siamo un pò così.A proposito di iniziative concrete firmiamo tutti per la liberazione del collaboratore di Gino Strada ok?

Annalisa Rizzini 28.03.07 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

forse non servirà a nulla ma se potessimo tutti mandare una bella mail a chi si dovrebbe occupare di "spingere" per la liberazione di questa persona, questo "amico" di tutti noi, Rahmatullah, che poteva tranquillamente farsi i ca**i suoi ed invece e' intervenuto per far liberare un cittadino italiano, beh forse ripeto non otterremo nulla ma almeno se saremo in tanti gli romperemo un po' le palle....
tu che sei "specialista" di queste cose, dacci un indirizzo e noi lo useremo...
Ciao e vai avanti cosi.. sei un grande!

riccardo d. Commentatore certificato 28.03.07 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono scandalizzata per il comportamento del governo italiano, le sue mancate promesse,il suo manifesto disinteresse per la sorte di Rahmatullah Hanefi. Mi lascia sgomenta e incredula che non se parli più sui giornali e nelle televisioni; per quanto mi risulta, soltanto Fazio ha parlato del problema lanciando un appello...ma a chi? Ai complici degli Americani, in Italia e in Afganistan?
Cosa posso fare io, privata cittadina, se non esprimere la mia solidarietà a Gino Strada (che da sempre ha la mia sconfinata ammirazione)e confessare la mia vergogna di essere italiana?

Claudia Rotta 28.03.07 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Il problema serio e che a nessuno gli frega nulla. Forse dovremmo fare più informazione al di fuori della stampa Nazionale che informa nella misura in cui fa comodo e basta. Ci vorrebbero centinaia di Gino Strada, uno solo non basta. Le bugie di Stato sono sempre più frequenti.

donna libera 28.03.07 20:30| 
 |
Rispondi al commento

ma mastrogiacomo cosa ne pensa ? qualcuno gli ha chiesto se si sente a posto con la coscienza ?
o anche lui è stato pagato per stare comodo comodo a casetta ?! mi vergogno sempre di più di essere italiana !!!!

prisca emberti gialloreti 28.03.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Oggi mi sento un pò contro tutti e forse andrò fuori argomento,ma mi sento di dire che ogni giornalista che si presta a fare il proprio lavoro in posti a rischio deve prendersi le proprie responsabilità e i propi rischi e non sono daccordo che lo Stato debba sentirsi sempre obbligato a soccorrere in aiuto di costoro . Se è vero che abbiamo tutti gli stessi diritti e doveri ,perchè Borsellino Falcone e tanti altri nel momento del bisogno non sono stati aiutati dallo Stato,forse non facevano comodo alla politica o meglio ai politici ?!!. Mi dispiace an che per l'amico del Sig.Strada forse lui si avrebbe veramente bisogno di aiuto. Ma non fa notizia .

marco rosa Commentatore certificato 28.03.07 19:48| 
 |
Rispondi al commento

E' PERCHE' NON SIAMO TUTTI UGUALI

Ale Tenerani 28.03.07 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Passato il Santo finita la festa!Spero che il governo rifletta sull'aiuto dato da questa persona e si dia da fare.Non fate i pecoroni quando avete bisogno di queste persone per poi dissociarvi e fare finta che non esistono.Questo essere umano senza aiuto finirà per morire e voi del governo avete l'obbligo morale di fare qualcosa.

claudia piano 28.03.07 18:13| 
 |
Rispondi al commento

beh un grazie a gino strada e dalema..era pronto un bliz inglese per liberare gli ostaggi ma il furbo di strada ha preferito fare la prima donna..mandando a farsi friggere il blitz..beh pensa gino, se ci saranno altre vittime per mano di quei 5 terroristi??..behhh peseranno tutte sulla tua coscenza e su quella di dalema..auguri

alessio marotti 28.03.07 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è sempre qualcosa dietro...

Marco Rosso 28.03.07 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei coinvolgere i frequentatori del blog in una raccolta di firme per una bella querela a questo emerito presidente, anche se sarebbe più consona la definizione di emerito p...a.
E' possibile che uno solo perchè è stato presidente della repubblica possa impunemente dire c.....e tipo emergency-vicina ad alQaida?
Uno dice la verità, vedi il dottore che parla delle polveri vicino a Bergamo, e viene querelato, uno infanga il nome di un quasi santo secondo me, vedi Cossiga con Strada, e non gli succede niente?

Carlo Scuri 28.03.07 17:15| 
 |
Rispondi al commento

così imparate a trattare per la liberazione di prigionieri... e forse aprirete gli occhi sulla situazione afghana: il filoamericano Kharzai che tortura con i fili elettrici non e' meglio dei talebani che sgozzano la gente... e intanto la guerra e la morte continuano indisturbate a imperversare...
gli italiani: non riescono a fare una cosa dritta neppure quando vorrebbero farla!

andre rallin Commentatore certificato 28.03.07 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho firmato l'appello di Emergency, mi sono incazzata, vergognata, risentita..... Bella questa democrazia dove appena ne hai voglia scopri che in realtà non puoi fare proprio niente!! Sei libero di esprimere un'opinione e chi ti governa è libero di fregarsene ampiamente. Sei libero di leggere il giornale che vuoi, ma poi tutti ci scrivono su le stesse cose. Sei libero di dire "Prodi vattene a casa!" (magari in quella di Berlusconi, così ottimizzano...)ma mica ce lo puoi mandare davvero.
Che dire a Gino Strada? Povera la nazione che ha bisogno di eroi! Ma il direttore di ospedale di Emergency è importante, serve, non deve diventare un eroe ma tornare a fare il medico, al più presto. Che dire a Mastrogiacomo? Vaff..... Che dire a Prodi e D'Alema più di quanto non abbiamo già detto loro per altre mille cose? Che preferirei che al loro posto ci fossero Berlusconi e Fini, almeno tutto mi sarebbe più chiaro. Infine, cosa posso mai dire alla mia coscienza democratica? Cosa posso fare con i mezzi che la democrazia mi mette a disposizione? NIENTE DI NIENTE!!!

sandra marta Commentatore certificato 28.03.07 16:29| 
 |
Rispondi al commento

che vergogna...quando le persone ci servono per uno scopo allora va tutto bene ottenuto cio' di cui avevamo bisogno saluti e baci...
viviamo proprio in uno stato delle banane

melissa musso 28.03.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento

http://www.emergency.it/appello/adesioni.php?ln=It

FIRMATE!!!!!!

Anna Rinaldi 28.03.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Scriviamo TUTTI a LaRepubblica chiedendo di dare risalto alla notizia!!! il suo caro Giornalista dov'é finito? perché nessune ne parla!!!
credo che scrivere al redattore sia un buon indirizzo: vzucconi@aol.com

forza, reset.

Stefano Dell'Orto 28.03.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che oramai ci si sta abituando a tutto. Ci si rende conto della drammaticità delle condizioni in cui vivono moltissime persone e tutti coloro che stanno sul campo ad aiutarli, solo quando qualcuno (italiano) viene rapito e poi, per fortuna, liberato. Poi si ritorna a pensare a vallettopoli.

silvia martini 28.03.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Il comportamento del governo italiano e del mondo politico in generale si è svelato ancora una volta in tutta la sua inettitudine. Tutti quanti dovremmo ringraziare Gino Strada e tutti gli uomini come lui che rischiano la vita ogni giorno in luoghi e situazioni nelle quali nessuno dei nostri politici si imbatterebbe, nemmeno soto la minaccia di un mitra piantato nel culo. Io mi chiedo come cazzo sia possibile che il mondo politico italiano riesca a risolvere tutto sempre e comunque in una gran cagata, una grandissima cagata pestata da dei coglioni ciechi, che non sono riusciti ad uscire con dignità nemmeno da questo avvenimento.

Nicola Pallotto 28.03.07 14:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Questo gravissimo episodio sottolinea l'ambiguità e l'irresponsabilità di questo governo, che prima manda Emergency a trattare in sua vece e poi si sottrae alle proprie responsabilità.
In un paese "normale" com il nostro beneamato ministro degli esteri pretende di voler vivere, il governo DEVE pretendere l'immediata liberazione del collaboratore di GINO...non ci sono cazzi....
Abbiamo votato questa sinistra difronte allo spettro del governo berlusconiano , un coacervo di demagogia, di autoritarismo, di pulsioni antidemocratiche, ma per ottenere cosa?
un governucolo di fantocci incapaci di prendersi una responsabilità?
che mandano gli altri allo sbaraglio al loro posto?

antonio rossini 28.03.07 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
#################################################

Ieri l'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco, ha sdoganato il PROZAC (il famoso antidepressivo) anche per i bambini (ma "solo" se affetti da una depressione grave).

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME X LEGGERE LA NOTIZIA.

Marcello De Sanctis 28.03.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento

E intanto il sig. Mastrogiacomo non dice una parola... Questo è il giusto ringraziamento a chi ti ha salvato la vita... Vergogna!

Pavel Mar 28.03.07 11:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Vedendo la notizia ai telegiornali mi chiedevo come fosse possibile che un uomo come Gino Strada che ha fatto tanto con la sua associazione e che ha avuto in questa vicenda in particolare un ruolo chiave non fosse stato intervistato, fatto parlare direttamente.
Ai TG si sentono solo le voci fuori campo dei commentatori, si mandano i giornalisti sul posto perchè abbiamo "fame" di informazioni attendibili e poi non è venuto in mente a nessuno di sentire l'opinione di un uomo che contro la guerra e nella guerra lavora tutti i giorni da anni?
Chi meglio di Gino Strada conosce l'opinione della gente comune?
Io personalmente sono stanca delle voci fuori campo che commentano immagini mute, io personalmente credo che certe persone non vengano fatte parlare perchè poi diventa più difficile dimenticarsi di loro e lasciarle sole una volta usate.

Elena Nesti 28.03.07 11:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

CIAO GINO!
MENTRE AL SENATO SI DECIDE SE FARE CADERE O MENO UN GOVERNO CHE CONTINUA A DELUDERCI,
TIENI DURO, TU SEI L'UNICA PERSONA DEGNA DI QUESTO MONDO DI M....
DIREI AL SIG. GIORNALISTA MASROGIACOMO, CHE HA AVUTO LA FORTUNA DI PORTARE A CASA LA TESTA GRAZIE A TE E AI TUO GRANDI COLLABORATORI, CHE DOVREBBE IMPEGNARSI A FONDO PERCHE QUESTA SPORCA FACCENDA FINISCA NEL MIGLIORE DEI MODI.
TUTTI NOI GLI SIAMO STATI VICINO QUANDO ERA PRIGIONIERO, ORA TOCCA A LUI FARE QUALCOSA!!!!


Graziella Richetti 28.03.07 11:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma porca la puttana ma è possibile che questi comunisti di "bip" abbiano definito la liberazione di Mastrogiacomo come una nuova via per trattare con il terrorismo medioorientale e se ne siano STRAfottuti beatamente:
- della guardia del corpo (sgozzata come una capra)?
- dell'interprete e del direttore dell'ospedale in mano ai servizi segreti afgani e sotto tortura?
- delle conseguenze della trattativa: un italiano per 5 talebani?

MI VERGOGNO DAL PROFONDO DEL CUORE DI ESSERE ITALIANO PERCHè ABBIAMO DIMOSTRATO DI ESSERE SLEALI, VISCIDI, CINICI ED EGOISTI!!!!!!!

Marco Zanotto 28.03.07 09:22| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanefi ci ha aiutati? Che il nostro governo si muova o Strada non si renda più disponibile a togliere le patate bollenti dal fuoco per suo conto . Comunque : sono un po' stanca di aiutare gente che va lì non per necessità e poi si ritrova nei guai (previsti e/o prevedibili):capisco che si voglia aiutare (volontari ass. umanitarie), si voglia documentare(girnalisti e fotoreporter) ,si voglia guadagnare (multinazionali), ma a tutto c'è un limite e non devo ogni volta fare i salti mortali rivolgendomi a non so più a chi e spendendo denaro che sarebbe più utile per risolvere altri problemi interni, per liberare i di cui sopra, mettendo oltretutto nei guai chi mi aiuta (Strada & Co)e non supportandolo successivamente. Forse mi sono perso qualcosa per arrivare a ragionare così, però il mio stato d'animo attuale è questo: SONO STANCA DI TUTTI QUESTI ITALIANI NEI GUAI ALL'ESTERO! Invece, pro o contro che io sia alle missioni dei nostri militari, sono loro vicina perchè sono comandati e rappresentano uno Stato, il mio,nel bene e nel male.CIAO A TUTTI, Marilena.

Marilena Giannuzzi 28.03.07 09:08| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
vorrei chiedere un'informazione...se un gruppo di persone volesse smuovere i media, a chi sarebbe meglio inviare e-mail su e-mail con la stessa richiesta, e cioè, farci sapere cosa sta succedendo al Sig.Rahmatullah Hanefi,e all'interprete di Mastrogiacomo, documentarci su ciò che accade, e soprattutto, riempirli di richieste e richieste fino a che non siano,quantomeno moralmente, obbligati a fare qualcosa, a chiedere qualcosa, a PARLARCENE????
Se esiste una possibilità, farò iniziare un gran passaparola.

Valeria Locati 28.03.07 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, scriviamo una lettera a Prodi e a D'Alema perché si occupino della liberazione del collega di Strada e dell'interprete di Mastrogiacomo!!!!!

maria comi 28.03.07 08:01| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

MISSIONE parola di alto VALORE umanitario strangolata e FALSAMENTE usata per addolcire il perverso comportamento e tentativo di costruire una forma di DEMOCRAZIA da parte di POTENZE economicamente FORTI (ma deboli verso il rispetto della vita umana) nei confronti di un popolo martoriato dai bombardamenti che ancora non sanno quale sia la colpa. IL parlamento Italiano ha detto SI, anche il Senato approva il decreto legge che rifinanzia le operazioni militari Italiane all'estero. Consentiteci di chiedervi DOVE PRENDERETE I SOLDI per dotare e rinforzare per la incolumità di 8000 soldati Italiani sparsi nelle varie zone di guerra. Considerando che i soldi (voi dite) non ci sono per aumentare le PENSIONI minime e per GARANTIRLE a chi deve andare. Bisogna fare ancora uno SFORZO naturalmente come sempre NOI uomini di FATICA. Voi che non rischiate la VITA e non conoscete SFORZO, PERilBENEdiTUTTI usateci RISPETTO perchè noi ALTO l'onore teniamo per VOI e l'intera Nazione con la NOBILE vera MISSIONE del nostro quotidiano sacrificato lavoro e tanti ancora MUOIONO per precaria tutela di noi OPERAI. Le MISSIONI sono nobili azioni di UMANITARIA collaborazione non sopraffazioni e ordini imposti con la minaccia delle armi. AVETE disateso il programma, dimenticato la COSTITUZIONE che ripudia la guerra, ignorato il popolo. NOI non dimenticheremo quando torneremo al VOTO dicendovi fatte LARGOaiGIOVANI - PERilBENEdiTUTTI. Non dimenticatelo mai che avete TRADITO i VALORI della LIBERTA', PACE e LAVORO.


fino a quando continueranno ad esserci persone di serie A e persone di serie B?!?! alla base della democrazia non vi è forse la parità (a parole?!?!) è questo il modello di democrazia che vogliamo esportare?

k g 28.03.07 02:13| 
 |
Rispondi al commento

persone di serie A e persone di serie B !?!?!

katiuscia g. Commentatore certificato 28.03.07 02:04| 
 |
Rispondi al commento

NON SO PIU' CHE CAZZO DIRE.C'HO IL VOMITO GIA' IN GOLA. CHE SCHIFO!!!

Giacinto Cipolloni 28.03.07 00:13| 
 |
Rispondi al commento

L'unico che puo fare qualcosa qui e' Daniele Mastrogiacomo che deve imporsi. Al limite tornare in Afganistan e minacciare di riconsegnarsi ai talebani se quel povero cristo che lo ha salvato non viene liberato.

Pietro Speroni di Fenizio Commentatore certificato 28.03.07 00:07| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
un governo inutile che non riesce a gestire nulla. si affida a persone grandi come gino strada che da una parte utilizza per non sporcarsi le mani e per incompetenza e dall'altra lo definisce - ogni volta che può- nei modi meno piacevoli possibili. pensavamo che con la passata di berluscaz e c. non avremmo più assistito a cose simili mentre invece ci ritroviamo con le stesse persone inutili e dannose in sala comandi.
daltronde questo è il paese dove gente come provenzano si cura negli ospedali pubblici e gente come don l ciotti deve girare con la scorta armata. reset, reset, ma dov'è il tasto reset qui?

massimo emigrante 28.03.07 00:05| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il caro Gino Strada dopo essere stato usato dal governo per salvare una vita e una disfatta politica è caduto nel trappolone che a mio parere qualcuno a Roma ha lasciato che accadesse ovvero: salvare l'Italiano e lasciare che qualcun altro (afgano)andasse nella m..da.Il miglior modo per sput..are Gino e metterlo in difficoltà là dove opera.
..D'alema a porta porta: noi abbiamo ricevuto una lista di nomi da un organizzazione umanitaria che opera in Afghanistan e l'abbiamo trasmessa al governo Afgano.


Paolo Resca 28.03.07 00:03| 
 |
Rispondi al commento

ciao gino ciao beppe
ho aderito alla raccolta firme per la liberazione degli ostagggi e nonostante questo continuo a sentirmi terribilmente impotente e molto incazzata... si potrebbe e si dovrebbe fare molto di piu' per far smuovere questo governo, che ho peraltro votato, ma che mi ha sinora profondamente deluso su vari fronti, ma cosa? cosa si puo' fare per contrastare sporchi interessi tanto grandi e tanto in alto? cosa si puo' fare per avere un po' di giustizia e di pace? io non lo so piu', speravo in questo governo ora nemeno piu' quello.
tieni duro gino e' solo grazie a persone come te che riesco ancora a credere che si possa fare meglio, che non e' tutto perduto...

laura b. Commentatore certificato 27.03.07 23:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Prodi Muoviti!! Lascia perdere la tv.. e lavora!
e secondo me: "Ritira tutti! basta la guerra, è inutile... esportiamo la cultura (non cattolica per carità).. io credo:

- il dolore è uguale per tutti.. così come la felicità -
(non è una frase fatta.. forse è una delle poche verità)

ovviamente ognuno ha la sua opinione.. ma quante ingiustizie..?

Prodi Muoviti!!

riccardo seri Commentatore in marcia al V2day 27.03.07 22:38| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi muoviti!
e secondo me: "Ritira tutti!.. no guerra me esportiamo una cultura..(non cattolica!) ma umana:

--il dolore è uguale per tutti.. così come la gioia--
(..non è una frase fatta.. è' la verità.. forse una delle poche)
quante ingiustizie..?

riccardo seri Commentatore in marcia al V2day 27.03.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Ricordiamoci che quando si parla di Afghanistan si parla di eroina

Il business dell'eroina afghana è di 500 miliardi di dollari all'anno, il 5% del fatturato mondiale del commercio

il 90% dell'eroina mondiale è di origine afghana

nel 2001 i talebani smisero di coltivare oppio e nel giro di pochi mesi il mercato crollò, dimezzato di colpo

in altrettanti pochi mesi caddero le torri, ed iniziò l'invasione dell'afghanistan ed in due anni la produzione di oppio afghano raggiunse i massimi storici

Per coltivare oppio e bagnare i campi si priva di acqua la popolazione e i campi migliori non sono coltivati a cibo lasciando così la popolazione in balia della fame e della sete.

Siccome sono schiettista e parlerei volentieri anche di motore di Schieeetti , Serpentinaa, riserve di pesca artificiali e anno della biomassa mi cancellerete il post, ma son cazzi vostri, la verità viene sempre a galla, come gli stronzzi.

500 miliardi di dollari valgono una finta guerra d'invasione, un finto rapimento, un finto sequestro post rapimento?

Come quando i finti rapimenti di pionieri da parte di cattivoni sioux giustificano l'invio di giubbe blu, la costruzione di fortini... per mille, perchè l'eroina afghana vale di più: 5% del fatturato del commercio mondiale, di più del petrolio.

L'Afghanistan da solo vale di più di tutti i pozzi petroliferi del mondo perchè i pozzi si esauriscono, l'oppio lo puoi ripiantare l'anno successivo.

L'unica cosa vera in questa vicenda è la sofferenza della gente, anche di quella che finge per campare in qualche maniera sperando in finti privilegi.

Laura Cardella 27.03.07 22:12| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il manager dell’ospedale di Lashkargah, Rahmatullah Hanefi è altamente probabile che sia stato torturato.
Lui non è italiano, americano, francese o tedesco, lui è afgano e se salta, salta senza rete.
Mi viene una domanda: Gino Strada sapeva il rischio che faceva correre al suo collaboratore o ha agito senza rendersi conto di quello che faceva?

Non sarà per caso che alla fine, siamo sempre occidentali e ci comportiamo di conseguenza, anche quando dovremmo evitare di aggiungere buone intenzioni ad un inferno già abbondantemente lastricato?

Mario Angelino 27.03.07 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al fianco di Gino Strada nel chiedere la liberazione del manager di Emergency e chiediamo il massimo impegno di D'Alema e di Prodi, in questa direzione saluti per Strada e per Lei, Grillo Eugenio Critelli

eugenio critelli 27.03.07 21:52| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro beppe non riesco a vedere il lieto fine in questa storia......è cominciata male ed è finita peggio.....
Per liberare un giornalista che scrive le cose che vogliono i suoi editori,ci ha rimesso subito la vita il suo autista........un poveraccio qualunque...
Ora si rischia che un altro poveraccio paghi di persona cose piu grandi di lui,quindi la mia domanda è.......dove è mai stato il lieto fine in una cosa del genere?
L'unico che ci rimette di salute è proprio Gino Strada(lui si che è li per un motivo valido).
Un saluto a tutti

passeri luigi 27.03.07 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Gino!

Manuele Lo Smilzo Commentatore certificato 27.03.07 19:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.emergency.it/appello/

Caterina D'Antoni 27.03.07 19:21| 
 |
Rispondi al commento

io vorrei andare aldilà del discorso dei rapimenti e formulare solo una semplice domanda.. sappiamo tutti che la violenza genera solo altra violenza che si può manifestare attraverso sequestri, uccisioni, guerre, attentati ecc.. ma allora perchè non ce ne andiamo e lasciamo il popolo afgano libero di farsi la sua vita come qualsiasi altro stato democratico? i terroristi siamo noi!!

raffaele cannavacciuolo 27.03.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho capito ma noi cosa dobbiamo fare? Io manderei una lettera a Prodi ma capirai.... andiamo in 10000 a menarlo così almeno capisce. Non so uniamoci, facciamo qualcosa porca miseria, possibile?

Luisa P 27.03.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo 1 giornalista italiano vivo in più.
Che bello.
Abbiamo 5 terroristi in più in libertà.
Per fortuna che il nostro governo si dice per la pace.
Se non fosse stato così avrebbe dato anche armi ai talebani.
Prodi a casa SUBITO!!!

Massimo Grassi 27.03.07 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao beppe,
Hanno sacrificato un afgano per un italiano, per un afgano che non era neanche un terrorista. Non mi spiego perchè, e sulla base di quale bisogno ( forse importanza) hanno messo in mezzo il coraggioso Gino Strada e Hanefi. Credo soltanto che veri terroristi li abbiamo in questo momento al governo, sia a destra che a sinistra.
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 27.03.07 17:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Fine della lettera de IL FOGLIO

Invece di alimentare così fratture e tensioni che non servono a nessuno, non potrebbe usare la sua esperienza per aiutare a conciliare, a capire? - Contenta solo per lui, auguro lunga vita a Mastrogiacomo. Mentre se la gode penserà ogni tanto che, grazie alle modalità e al prezzo della sua liberazione, in Afghanistan il pericolo di rapimenti è aumentato e la situazione è ancora un po’ meno facile, non solo per gli italiani? Sono tutt’altro che un’eroina, se fossi rapita certo vorrei aiuto. Ma mi unisco qui a chi, lavorando in Afghanistan, ha lasciato disposizioni scritte di non trattare oltre limiti ragionevoli, che escludono di pagare costi tali da creare problemi a due governi, quello afghano e quello italiano. Anche se la paura al momento mi spingesse a chiederlo.
Susanna Fioretti, via Web

Risposta del Direttore
Se D’Alema e Strada, il suo mediatore unico, leggessero questa lettera, diventerebbero meno impudichi, meno sicuri di sé, meno arroganti. La lettera di questa cooperatrice internazionale d’altra parte ha in loro i veri destinatari, e anche nelle sue parti più coriacee è molto chiara.

Mauro Bianchi 27.03.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Continuazione della lettera de IL FOGLIO
Oltre al tempo del governo e ai lunghi giorni in cui un’ambasciata coraggiosa, sovraccaricata e straordinariamente reattiva – che svolge un sottile lavoro diplomatico mentre si è improvvisamente trovata impastoiata dall’imperativo di salvare un giornalista, quanto è costato questo giornalista, in moneta, in delicati equilibri infranti e in vite umane, già pagate o messe a repentaglio dalla sua liberazione? - Quanti talebani vale un italiano? Quanti sforzi afghani e internazionali, pericoli e perdite avute per catturarli, è lecito mettere sull’altro piatto della bilancia con cui Mastrogiacomo è stato pesato? E quanti autisti, interpreti, insomma quanti afghani possono essere sacrificati all’informazione? - Mastrogiacomo non avrebbe potuto tra un flash e l’altro, magari sottovoce, chiedere scusa? - Se è vero che Gino Strada ha detto “Meglio i talebani che un governo amico degli americani”, vorrebbe spiegare a nome di chi parla? Perché la grande maggioranza degli afghani – per quanto mi riguarda tutti gli afghani che conosco, alcuni dei quali rischiano lavorando con noi, sapendo che nessuno pagherà mai per loro in talebani – crede in una svolta democratica del paese, non vuole il ritorno dei talebani né che i contingenti militari lascino l’Afghanistan, e chiede: “Come mai ci aiutate a costruire uno stato democratico, fate ospedali, tribunali, scuole, e poi per salvare uno di voi accettate il ricatto dei nemici della democrazia?”. - Perché il guru dell’Afghanistan, l’amorevole soccorritore si scaglia contro i militari che fanno il loro dovere anche portandolo ad abbracciare Mastrogiacomo davanti a una macchina fotografica? Perché mentre molte organizzazioni umanitarie agiscono in silenzio, lasciando la politica a chi compete, il leader di una delle tante, di innegabile valore e dichiaratamente neutrale, parla pubblicamente di politica in modo non neutrale? Invece di alimentare così fratture e tensioni che non servono a nessuno,

Mauro Bianchi 27.03.07 17:17| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non esiste solo Gino Strada Lettera pubblicata su IL FOGLIO
Da Novembre 2002 passo in Afghanistan in media 4 mesi l’anno. Lavoro, nell’ambito della cooperazione internazionale, a contatto con un gruppo di donne, di cui alcune mi chiamano sorella, vivo una quotidianità più afghana che occidentale; ho girato 7 province, raccolto racconti, letto il Corano, studiato un po’ di storia islamica, e sto ancora cominciando a imparare. Mi affascina chi, dopo pochi giorni o settimane, muovendosi tra un progetto umanitario e un albergo presidiato, dà giudizi e spiega un paese di cui ha capito tutto. Io non sono così brava: quando accadono certi fatti non so esternare opinioni, ho bisogno invece di spiegazioni. Come ad esempio nel recente caso Mastrogiacomo. Ero a Kabul quando è stato rapito e liberato, e chiedo, a titolo esclusivamente personale: - Perché un governo che deve occuparsi di decine di milioni di cittadini, alcuni dei quali sparsi per il mondo, si dedica a uno solo dei suoi figli, in pericolo, mentre quello stesso giorno, come ogni giorno, altre vite sono pure in pericolo o si spengono nell’indifferenza, mentre urgenti bisogni collettivi aspettano? - Quel figlio speciale è stato rapito mentre faceva il suo lavoro rispettando le norme di sicurezza raccomandate a chiunque sia in Afghanistan? Ha pensato a non mettere a rischio altre vite, oltre alla sua? Ha misurato le possibili conseguenze dei suoi atti? Sapeva che chi ha scelto la via dell’imprudenza ha pagato a volte con la morte? Perché i suoi colleghi non hanno seguito quella strada pur avendo lo stesso diritto-dovere di ‘informare’? Aveva un compito eroico tutto suo, una missione speciale? Per questo meritava di essere salvato pagando un simile prezzo? - Ma qual è il prezzo pagato per Mastrogiacomo? Continua.....

Mauro Bianchi 27.03.07 17:11| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Un prezzo per la liberazione di Mastrogiacomo bisognava pur pagarlo.............................

Gabriele Olivieri 27.03.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

voglio gridare il mio sdegno... ci sono rapiti di serie A e rapiti di serie B ...i due afgani sono di serie B per i governi ......che interessa a loro se saranno liberati o meno...sono altri due morti in mezzo ai tanti....LIBERATELI gridiamo il nostro sdegno
gino strada è un grande

anna perrotta 27.03.07 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Una precisazione: Gino non è antiamericano , sicuramente antipolitica americana se il risultato è un mondo in guerra, se fosse antiamericano non esisterebbero i gruppi di volontari in America uguali ai quasi 200 presenti in Italia, ai quali va tutto il mio appoggio, soprattutto se leggono gli interventi precedenti.
Dedicano il loro tempo libero a raccogliere fondi per mandare avanti ospedali, e costruirne nuovi, che danno assistenza di qualità, e gratuita, a coloro che diversamente o si indebitano per qualsiasi cura e/o operazione o muoiono, pensate a quanto siamo fortunati.
Per chi ha scritto che Emergency dovrebbe fare qualcosa si vada a visitare il sito e vedrà che anche quì Emergency c'è.

claude m. 27.03.07 15:19| 
 |
Rispondi al commento

AZIONE DIRETTA PER FARCI SENTIRE:

Aboliamo i privilegi parlamentari

http://www.petitiononline.com/06032007/petition.html


Firmate la petizione e coinvolgete amici e parenti…

Gianfranco C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.03.07 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
volevo sapere come mai FASTWEB fa pagare ancora i 5 euro di costo di RICARICA?

grazie

giorgio ghibellini 27.03.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,voglio dirti una cosa che secondo me può cambiare veramente qualcosa ma rischieresti veramente l arresto.Guidaci in piazza organizza manifestazioni di piazza 1 alla settimana sono sicuro che solo così cambierànno molte cose.Sei il leader di molte persone la gente crede in te MANIFESTAZIONI SU MANIFESTAZIONI SU MANIFESTAZIONI blocchiamo le città vediamo se i politici ci daranno ascolto.

cristian . Commentatore certificato 27.03.07 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gino Strada rischia di fare la fine di Ilaria Alpi e di tutti quelli che hanno sacrificato la vita in nome della giustizia.
Gino Strada non si schiera ed è antiamericano, i suoi ospedali curano gratis tutti quelli che ne hanno bisogno insomma è un grande uomo con ideali veri che si scontrano però con il nuovo ordine mondiale delle guerre preventive contro i "paesi canaglia", poveri e senza difesa con il sottosuolo imbottito di uranio e petrolio e contro l'ipocrisia di una politica mondiale al soldo delle multinazionali della morte (petrolio e armi).

stefano fiocchi 27.03.07 14:58| 
 |
Rispondi al commento

BERTINOTTI CONTESTATO ALL'UNIVERSITA' DI ROMA

http://futuribilepassato.blogspot.com

Luke T 27.03.07 14:47| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più schifosa è il comportamento del giornale la Repubblica, che da oggi in poi non comprerò più.

Appelli su appelli per Mastrogiacomo, silenzio di tomba (neanche uno spazietto sulla homepage....) per la causa dei due afghani che hanno contribuito alla liberazione.

Anche Mastrogiacomo mi sembra non si pronunci molto... al suo posto mi sentirei una vera merda.

Intanto io come italiano sono costretto a vergognarmi conto terzi.

Flaviano Capretti Commentatore certificato 27.03.07 14:29| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti.
Cominciamo a dire il vero motivo (secondo me) per cui Gino Strada ha liberato Mastrogiacomo: lo ha fatto per SOLDI! Solo per lo sporco danaro. Denaro che sicuramente userà per fini personali.

Ma quali sono gli interessi di Gino Strada? Perché vuole tanti soldi? Ma lo sappiamo tutti perché: non per spacciare droga, non per andare a prostitute, ma per i poveri, i malati e per chi ne ha bisogno.

Chi parla male di Gino Strada dovrebbe solo vergognarsi!!!

andrea basso 27.03.07 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,
premessso che sono strafelice per Mastrogiacomo e per la sua famiglia ma mi chiedo se è giusto che le persone vadano in paesi in guerra perchè di questo si tratta, diventando merce di scambio. Abbiamo aperto una falda. I terroristi si sento forti. Stiamo trattando con lo loro come se palassimo la stessa lingua. E' assurdo permettergli questo. Capisco anche che se non si fosse fatto così Mastrogiacomo non sarebbe certo tornato. Ma per il futuro non bisognerebbe mandare nessuno. Capisco che verrebbe meno l'informazione ma così in qualche modo alimentiamo involontariamente un sistema che i terroristi troveranno comodo ed economico, ottenendo ciò che vogliono.
Poi mi sorge un dubbio ma tutti i problemi dell'italia sono finiti? Non mi pare e perchè in primo piano ci sono sempre Calcio, vallette e s......e varie? Non è che ci vogliono mettere fumo negli occhi? E' sempre tutto più deprimente. Basta parole ma cosa aspettiamo di toccare il fondo? La storia si ripete ma possibile che non impariamo assolutamente niente dall'esperienza di millenni. Quando ci inegnano la storia non dovrebbe essere solo nozionismo, date e altro. Dovremo trarne vantaggi e non rifare gli stessi errori. Ciao Francesca

francesca maiani 27.03.07 14:00| 
 |
Rispondi al commento

E' vero in televisione parlano sempre delle stesse cose ma tralasciandone i particolari più importanti. Ad esempio, sempre parlando dello stesso caso, oggi hanno fatto notare che hanno tanto parlato di Mastrogiacomo, ma del povero autista sgozzato? Lo hanno appena acenato, anzi non hanno mai detto il suo nome, hanno sempre detto solo "L'autista".

Anna Zarillo 27.03.07 13:44| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per fortuna al mondo esistono ancora persone GRANDI come gino strada, che si fanno in quattro per salvare vite umane, che lottano contro titani, che cercano di riparare là dove gli "omuncoli potenti" hanno distrutto. persone come queste sono come una luce nel buio. e questi scagnozzi di politici che parlano parlano parlano di stare in afghanistan e in iraq per portare la pace. fate una cosa, tanto la pensione l'avete già assicurata, ecco statevene a casa in ciabatte sulla vostra comoda poltrona in pelle. scommettete che il mondo andrebbe avanti meravigliosamente senza la vostra patetica presenza?

manu espa 27.03.07 12:31| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

IO SPERAVO CHE MASTROGIACOMO CREPASSE LI'...INVECE PAGHEREMO E PAGHERANNO LA SUA LIBERAZIONE...

SIAMO ITALIANI...IL MONDO LO SA...

Dino Presti 27.03.07 11:56| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gino Strada è un grande. Molto più grande di tanti in giacca e cravatta, sputtanatori di professione dentro e fuori dal parlamento. Di carattere, anche se difficile. Lui non chiacchiera, agisce. Non pontifica, dice cose sensate. Temo per lui, gli americani lo hanno messo in lista; Callipari docet... L'Italia ha bisogno di gente così e che viva a lungo. Grazie a lui e alle migliaia di giovani e anziani in giro per l'Italia che lavorano in silenzio per raccogliere soldi buoni e onesti per gli ospedali di Emergency.
5 per mille a Emergency e l'8 per mille alla chiesa Valdese.

Sergio Molon 27.03.07 11:22| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno a tutti,
firmate la petizione tratta da Emergency

http://www.emergency.it/appello/index.php

per la liberazione di questo uomo coraggioso.
Altro che i nostri che combinano solamente casini e basta.

Elena F. Commentatore certificato 27.03.07 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio non ci siamo!
Cossiga, come al solito, cazzeggia e i suoi cazzeggiamenti vengono riportati puntualmente da tutti.
Prodi, dopo la presa per il culo delle primarie, non ha onorato nemmeno un punto, di quelli chiavedel programma per i quali era stato votato.
La continuità e la contiguità di questo governo con il precedente di destra è vomitevole.
Ci siamo ridotti come gli USA con due schieramenti che sono il clone l'uno dell'altro.
Se col precedente governo la politica estera italiana faceva vomitare, adesso fa egualmente schifo.
Questi gaglioffi che si alternano al governo hanno svenduto la dignità nazionale praticamente trasformandoci in prostituti degli USA.
Non hanno la minima dignità e sono dei farabutti, così noi italiani saremo sempre dei pulcinelle mafiosi agli occhi del mondo.
Se questi cialtroni non conoscono la dignità, possono almeno scimiottare Zapatero, tanto per citare qualcuno non molto distante.
Emergency penso che sia una delle poche entità che danno lustro, dignità e moralità a questa nazione allo sbando, con buona pace di Cossiga.
Nella liberazione di Mastrogiacomo, si è comportata con la disnità e la moralità che tutte le persone sane di mente ben gli riconoscono.
Adesso, giustamente, si sono impegnati, chiedendo anche ai nostri pulcinella di fare la parte che è di dovere, per il rilascio del responsabile afgano dell'ospedale di Emergency.
Siamo proprio così degradati da fregarsene della vita di quelle persone, nelle quali includo l'interprete di Mastrogiacomo?
Magari questi politicanti hanno anche l'ardire di criticare e dare dei dittatori a Hugo Chavez e Evo Morales, mentre, come politici, se ne fragano in maniera assoluta del bene della nazione, entro il quale vanno annoverate la dignità e la moralità.
Siamo stufi di essere governati e rappresentati da questi tristi figuri!

Paoluccio Anafesto 27.03.07 09:35| 
 |
Rispondi al commento

staf leccaculo del governo, mi dici xchè hai eliminato il mio commento ironico su Sircana? Alla faccia della libertà di espressione del blog

franco garofalo 27.03.07 08:59| 
 |
Rispondi al commento

è uno scandalo!
il governo italiano dovrebbe vergognarsi....si libera mastrogiacomo e poi se ne sbatte di quel povero cristo.....

è una vergogna

alberto b 27.03.07 08:55| 
 |
Rispondi al commento


I DENTISTI ITALIANI CASTA PROTETTA DAI COSTI ASSURDI!

OTTURARSI UN DENTE IN ITALIA COSTA COME UN QUARTO DELLO STIPENDIO DI UN OPERAIO CIOE' 250 EURO!
IMMAGINATE CHE QUELL'OPERAIO ABBIA 2 FIGLI CHE NECESSITINO DI CURE DENTISTICHE!COME FA?

LA STAMPA IATLIANA SCHIFOSA MERDOSA COLLUSA PAGATA SCHIAVA LECCHINA SENZADIGNITA' COMPLICE DELL'INGIUSTIZIA SOCIALE ITALIANA COSA FA?

SEMPLICE!PUBBLICA UN ARTICOLO DI QUESTO TIPO:

ITALIANI FIFONI EVITANO IL DENTISTA!
Gli Italiani sempre più fifoni dicono no alle cure dentistiche. Una statistica Europea ci colloca all'ultimo posto (tanto per cambiare) in Europa per frequenza di cure dentistiche procapite! La disaffezione tutta Italiana sembra da attribuirsi alla innata paura degli Italiani nei confronti del trapano!

SCHIFOSI FALSI VI VENISSE UN CANCHERO!

Marco Presti (the original) 26.03.07 22:57 | Rispondi al commento |
Vota commento

*************************************************

io so, da quanto dettomi da un dentista amico, che i prezzi praticati dalle case farmaceutiche verso i prodotti usati per le cure (in generale) dentarie sono proibitivi. Con questo non voglio difenede i dentisti, semmai condannare i prezzi e le case farmaceutiche, che prosperano su tutti noi.
cola gianluigi 26.03.07 23:18
*************************************************
Sono giovane, ma so che in seguito al cataclisma "sessantotto" tutte le facoltà Italiane, comprese Medicina e Chirurgia, erano accessibili da tutti senza barriere d'esame d'ammissione (più o meno plasmato ad hoc)!L'unica facoltà che rimase con lo sbarramento d'accesso era proprio ODONTOIATRIA! Perchè secondo te? Per quanto riguarda poi le "case farmaceutiche" anche questa è una balla. Cosa vuoi che costi un "composito" o una "diga"?
Il fatto è che queste sono CURE SANITARIE, a tutti gli effetti e quindi dovrebbero rientrare nel "servizio sanitario pubblico" cosa che in effetti non avviene!E non venirmi a dire che c'è un servizio dentistico presso gli ospedali o ti ci mando!Augh

Marco Presti (the original) 27.03.07 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Mario Angelino
Se la sinistra non capisce che il bisogno di sicurezza e legalità è legittimo e sacrosanto, perderà le prossime elezioni.
Taluni credono che la Moratti rappresenti solo il popolo di destra. Sbagliano, le sue istanze sono trasversali e nascono dalla gente semplice, che ha problemi reali.
Ma certo gli intellettuali e i politici non possono capire l'importanza che questi problemi hanno per la gente comune. Essi abitano in quartieri lussuosi, viaggiano in auto o in aereo e non usano mezzi pubblici della gente comune. Chi non vive nella realtà dei quartieri degradati, pensa che tutto si risolva con un bel discorso sull'integrazione e l'accoglienza; una bella cena multietnica e lo spacciatore diventa Padre Pio.
Meritiamo di perdere? Forse sì...
-------------------
Non prendiamoci per il culo amico, io abito in un quartiere dove in 10 anni sono arrivati decine di immigrati, e' aumentato lo spaccio e quant'altro, tanto che la zona di sera e' meglio evitarla a una certa ora. Non parliamo solo della sinistra incapace di garantirci sicurezza, la destra ha governato per 5 anni (e non e' un breve periodo) e l'unica cosa che e' riuscita a fare e' stata la bossi/fini tra l'altro mai applicata, ti evito ogni mio commento sui poliziotti di quartiere, siamo rimasti con il cannocchiale alla mano con la speranza di individuarlo.
peace&love 27.03.07 03:14
**********************************************
LA QUESTIONE IMMIGRATI,SECONDO LA MIA MODESTA OPINIONE, HA DEI LATI POLITICI OSCURI! CREDO CI SIA, L'INTERESSE DA PARTE DELLA SINISTRA A RAGGIUNGERE UNA MASSA CRITICA DI IMMIGRATI, CHE POSSA FAR SPOSTARE L'AGO DELLA BILANCIA DEI VOTI DALLA LORO PARTE, CI SIA POI L'INTERESSE DA PARTE DI MOLTI INDUSTRIALI E QUINDI DI UNA CERTA DESTRA, AD AVERE MANODOPERA A BASSO COSTO E SPESSO IN NERO (il fatto che non si trovano manovali in Italia è una balla colossale...è solo che li vogliono cercare nei posti sbagliati)! VOGLIO DIRE.. CHE COSA VUOLE IL POPOLO.. NON CONTA UN KAZZO!CHIARO?

Marco Presti (the original) 27.03.07 08:02| 
 |
Rispondi al commento

(Vergognoso un no): certamente si per chi dimentica le promesse, (Cercare l'intesa): impresa impossibile ci sono troppi interessi di Sinistra ma anche di Destra (politicamente scorretto il comportamento di Sig. S. Berlusconi non può pretendere dai suoi di votare quello che a LUI fa comodo ma lasciar votare ha secondo della propria coscienza). IL parere del popolo non conta NULLA siamo da tutti TRADITI. Compagno tu lavori che io mangio, si può essere ipocriti e incoerenti fino a mentire a se stessi. Temo proprio di si, TUTTI predicano bene ma razzolano male per quali ragioni non lo so, per ragioni di Stato ma! ho pure di tasca forse (ai soldi non rinunciano mai) non si sà più cosa pensare. Se le manifestazioni, la piazza, le contestazioni di tutto il popolo non sono il sale, il polso della DEMOCRAZIA a cosa è servito PAGARE e VOTARE, a che serve credere a persone senza coerente IDEALE e non conosce i VALORI. Basta con le bugie sè il governo cade si torni a VOTARE tanto siamo sempre noi a pagare. Ma Voteremo chi dirà NO alla guerra NO ai corrotti, viziati, comprati, pagati, venduti, NO a chi è compromesso e ricattabile. Diremo SI a chi manifesta i VALORI a chi darà LAVORO a tempo indeterminato, a chi dirà e farà LARGOaiGIOVANI - PERilBENEdiTUTTI. Basta con le PAROLE vogliamo i FATTI. Politici se non siete LIBERI di governare andatevene a casa.

Mario Flore 27.03.07 06:10| 
 |
Rispondi al commento

caro signor grillo ha fatto tanta pubblicità a skype io ero uno che la credevo ma ha notato quando si paga per telefonare con skype e per ricaricare con skypeout lo sa signor grillo che si pagano ancora i diritti di ricarica e che diritti!!lei cosa dice? ho si lancia il sasso nello stagno per creare confusione e basta? qui prodest?

mario scognamillo 27.03.07 04:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'uscito un articolo di Mastrogiacomo su Repubblica.
Sembra che Mastella e Parisi (nomi in codice: Rambo III e colonnello Trautman) siano partiti in missione per liberare Rahmatullah Hanefi e Ajmal.
Seguiremo gli sviluppi dalle pagine del giornale. Mi raccomando, compratelo tutti i giorni e preparate la festa per quando torneranno con i prigioneri salvati.

ennio de rossi 27.03.07 02:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.emergency.it/appello

Roberto Olivetti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.03.07 02:35| 
 |
Rispondi al commento

Capito l'italietta? La quintessenza dell'italiano medio? Italiani brava gente? Prima chiedo aiuto, ti sfrutto e ottengo quello che mi serve (mastrogiacomi, sgrene, ecc.) e poi vi lascìo nella cacca, tanto i giornali di voi non parleranno e, comunque, siete persone inferiori da sacrificare all'occorrenza. DA VOMITO!!!!!!!!!!!!

ennio de rossi 27.03.07 02:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEDIAMO DI TAGLIARE LA TESTA AL TORO:

TUTTI QUESTI SEDICENTI PACIFISTI (compresa emergency, compreso chi oggi ha gridato assassino a Bertinotti, compreso chi vuole il Nobel per Gino, compreso il Gino, compreso Dario Fo e compagna, compreso il giottino Caruso, compreso il filo terrorista Diliberto, compreso il ministro D'Alema e l'amico Fassino e compresa tutta la combriccola degli antiamericanipuntoebasta),

... bene, tutti questi lorsignori prima d'azzardarsi ancora ad accusare di essere dei guerrafondai coloro che si battono contro il Terrorismo, contro i fondamentalisti islamici e i musulmani sgozzatori, contro gli Stati nazifascisti come l'Iran e sempre comunisti come Cuba,

... dicevo, tutti questi lorsignori vadano ad avanzare le loro pretese e proposte di pace pure a quegli Stati e Regimi geneticamente autoritari, antidemocratici e illiberali di cui sopra.

Soltanto dopo, quando avranno finito il loro giro di consultazioni, vengano a riferirci se la “controparte” è disposta a fare la pace e a cosa è disposta a rinunciare.

RICORDO A LORSIGNORI CHE “LA PACE SI FA IN DUE”.

CHIEDERE AD UNA SOLA PARTE (LEGGI OVVIAMENTE “GLI EMERICANI”) DI NON BOMBARDARE PIU', DI NON AMMAZZARE PIU', E' QUANTO DI PIU' SCORRETTO, STUPIDO E IPOCRITA SI POSSA FARE

MUOVETE IL CULO PACIFINTI!!!
COMINCIATE LE CONSULTAZIONI FRA I TERRORISTI, E POI FATECI SAPERE

Come dite!!!???
In quei posti lì non vi fanno sfilare? Non vi fanno gridare? Non vi fanno girotondare? Non vi permettono neppure di accusare i loro leader di essere dei sanguinari...?

Come dite!!!???
....Invece qui da noi, in Italia, in Europa e in America si può fare tutto... e si possono pure bruciare le bandiere degli Usa e di Israele senza essere arrestati?!

Come dite!!!???
Avete deciso che preferite continuare A MANIFESTARE CONTRO TUTTE LE GUERRE STANDO SOLTANTO QUI IN OCCIDENTE....???!!!!

Roberto Stagni Commentatore certificato 27.03.07 00:56| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Durante la trasmissione TG3 primo piano del 26 marzo, ospiti Schifani di Forza Italia e Giordano di Rifondazione Comunista, che discutono l'argomento voto sul rifinanziamento alla missione in Afghanistan e affini, Schifani ha detto una cosa agghiacciante: i militari italiani in missione in quel Paese non sarebbero più tutelati a sufficienza da questo governo, perchè questo governo, con il presidente del consiglio Prodi si è messo a trattare, per la liberazione di Mastrogiacomo, con i vari Kharzai Gino Strada e Talebani! (sic!) Ma stiamo scherzando? Non dico che Gino Strada ed Emergency siano esenti da qualsiasi critica ma questa poi, paragonare Gino Strada ai talebani e a Kharzai mi sembra davvero impegnativa da sostenere! Schifani, già che c'era, poteva aggiungere che Prodi ha trattato con Strada, i talebani e Kharzai (inedito triumvirato), per salvare la vita ad un giornalista comunista!

Andrea Cassan 27.03.07 00:20| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non so che tipo di persona sia gino strada,non so quanto sia moralmente coerente,se ha rubato o se è l'esempio piu alto e ingenuo di lealtà,ma il punto èche anche nella peggiore delle ipotesi lui in afghanista c'è e c'è stato e se non altro una vaga idea di come la vita là sia una continua sopravvivenza ce l'ha.La lettera di cossiga è una lettere scritta alla luce di una scrivania di mogano sopra un pavimento in marmo e sotto un alto soffitto con travi in legno.Magari per qualcuno anche interassante ma...

isabella f. Commentatore certificato 27.03.07 00:09| 
 |
Rispondi al commento

http://www.emergency.it/appello

Roberto Olivetti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.03.07 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Volenti o nolenti il dovere e la coscienza ci chiamano.Come è stato liberato Mastrogiacomo, così bisogna liberare il collaboratore di Strada.

Elvio Gatto 26.03.07 23:32| 
 |
Rispondi al commento

OT

Se la sinistra non capisce che il bisogno di sicurezza e legalità è legittimo e sacrosanto, perderà le prossime elezioni.
Taluni credono che la Moratti rappresenti solo il popolo di destra. Sbagliano, le sue istanze sono trasversali e nascono dalla gente semplice, che ha problemi reali.
Ma certo gli intellettuali e i politici non possono capire l'importanza che questi problemi hanno per la gente comune. Essi abitano in quartieri lussuosi, viaggiano in auto o in aereo e non usano mezzi pubblici della gente comune. Chi non vive nella realtà dei quartieri degradati, pensa che tutto si risolva con un bel discorso sull'integrazione e l'accoglienza; una bella cena multietnica e lo spacciatore diventa Padre Pio.
Meritiamo di perdere? Forse sì...

Mario Angelino 26.03.07 23:02| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Rimango allibito, esterrefatto e qunt'altro si possa dire sull'ipocrisia Americana che dapprima arma Saddam e gli iracheni, poi i talebani, quindi tratta entrambi come pericolosi terroristi che combattono una guerra con le armi americane contro gli americani e sdegnati rimproverano gli italiani che hanno trattato la liberazione dei talebani con il governo afgano. E adesso la ritorsione su Gino e gli altri che hanno dato una mano e il governo italiano che fa finta di niente per non compromettersi oltre, della serie "abbiamo già dato" di più non si può. E' veramente uno schifo!

sergio luzzi galeazzi 26.03.07 22:56| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ciao beppe
questo appello di gino strada e' assolutamente sconvolgente! mastrogiacomo e'sano e salvo sceso dall'aereo come se avesse vinto le olimpiadi e chi lo ha aiutato a salvare la pelle ora rischia la sua... e semplicemente vergognoso! svegliamoci facciamo qualcosa perche' quasto governo ipocrita si assuma le proprie respnsabilita' di fronte ad una tale ingiustizia! grazie gino per esserci per la tua voglia di giustizia grazie...

laura b. Commentatore certificato 26.03.07 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Gino Strada e Beppe, due delle pochissime persone ormai che mi fanno ancora pensare all'Italia come un Paese civile...
Resistete, abbiamo bisogno di voi!

paolo lucchetta 26.03.07 22:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Finalmente è stata usata la parola cruciale “guerra”. I nostri vecchi governanti dopo averci detto che in afganistan eravamo la solo per una missione di pace ora vogliono togliere, ai militari,dopo averceli mandati, il sostegno morale ed economico. Questo è un comportamento criminale, nei confronti dei militari che sono stati mandati da loro.
Un saluto

roberto ba 26.03.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento

SCRIVE: silvia bada 26.03.07 16:21

ho letto tre righe del tuo pistolotto e dopo ho smesso.....
i talebani sono arrivati in afghanistan nel 1996!
l'invasione sovietica è finita nell'89!
PERCIò i finanziamenti degli occidentali ai taliban sono una EMERITA CIPPA LIPPA...
ed anche se fosse non ho capito perchè se uno finanzia i taliban o i mujaeddin PER COMBATTERE L'UNIONE SOVIETICA poi debba sopportare da loro il terrorismo, le teste tagliate, lo sterminio delle donne acculturate ecc. ecc.
.... ma tanto è inutile che ti chiedo ste cose.....
----------------------------

Tutto quello che ho scritto quindi per dire che gli USA hanno creato il mostro talebano, lo hanno alimentato in chiave antisovietica (finanziando la Jahd da cui è nato il moviemento talebano: chi credi che l'abbia fatta la guerra civile in Afghanistan?) e poi se lo sono scelto come nemico, speculando sull'orrore del regime, la violenza sulle donne (che non mi risulta sia terminata ora con Karzai), il commercio dell'Oppio (nel quale sembra implicato il fratellino di Karzai!), la struttura medievale della loro società, ecc ecc. Insomma prima si finanziano gli estremisti islamici in chiave antisovietica, nello stesso periodo in cui finanziavano Saddam in chiave antiraniana (anche lì milioni di morti, ma nessuno processerà mai la gang di Reagan). Poi Saddam in disgrazia, i talebani in disgrazia... ehehe tocca bombardare direttamente!! che schifo... io tichiedo solo di aprire un pelo gli occhi e capire come la propaganda di guerra altro non è che il festival della menzogna! Anzi ti propogno un libro illuminante in questo senso... di una docente italo-belga: Anne Morelli, credo che si intitoli le dieci regole per fare una guerra... vedrai quanto è tremendamente attuale e verificabile tutto quello che c'è scritto. E per domani incrociamo le ditaa: che sia la fine di questo governo che in nulla si distingue rispetto al precedente.
BUONA NOTTE

Piero Cavina 26.03.07 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sinceramente è difficile commentare il comportamento del governo italiano e del suo apparato in questa situazione nella quale un uomo di pace come Gino Strada viene accusato di aver condotto una trattativa privata e in cui il valore delle vite di altre persone sembra rivestano un'importanza secondaria.Come al solito l'assunzione di responsabilità non appartiene alla nostra classe politica di cui sinceramente iniziamo a vergognarci ma vorrei ribadire che, pur essendo stati votati anche da me, non rappresentano certo il sentimento della gente comune . tuttavia mi aspetto che ci sia, per lo meno da parte di Daniele Mastrogiacomo e del suo giornale lo stesso impegno che è stato riposto nello sforzo della sua liberazione non potendo sperare in altro da un governo di simile fattura. Non hanno neanche il senso del pudore e di amor proprio!!!
Ormai l'orgoglio italiano è legato ad undici minus habens che scalciano dietro una palla...
Arrivati, siamo arrivati. Iniziamo a scendere......

nicola tondini 26.03.07 22:06| 
 |
Rispondi al commento

MA GINO STRADA FA IL MEDICO O IL POLITICO?

GRAZIE COMUNQUE PER I TERRORISTI RILASCIATI

COMPLIMENTI!!!!!!!!!!!!!!!!!

bruna S. Commentatore certificato 26.03.07 21:59| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCRIVE: silvia bada 26.03.07 16:21

ho letto tre righe del tuo pistolotto e dopo ho smesso.....
i talebani sono arrivati in afghanistan nel 1996!
l'invasione sovietica è finita nell'89!
PERCIò i finanziamenti degli occidentali ai taliban sono una EMERITA CIPPA LIPPA...
ed anche se fosse non ho capito perchè se uno finanzia i taliban o i mujaeddin PER COMBATTERE L'UNIONE SOVIETICA poi debba sopportare da loro il terrorismo, le teste tagliate, lo sterminio delle donne acculturate ecc. ecc.
.... ma tanto è inutile che ti chiedo ste cose.....
--------------------------------
Non ho mai detto che bisogna difendere i Talebani e solo una malata di mente come te, evidentemente abituata a ragionare come il tuo padrone Berluscone (salvo che tu poi non hai un Bondi che smentisce le cazzate che dici!), può pensare che se uno critica la merda americana di conseguenza si schiera con quei pazzi furiosi integralisti... integralisti quasi come il Papa o Ruini!!

Il "movimento" talebano è nato nel 93, finita la guerra civile ad opera di personaggi come Mullah Mohammad Rabbani (per citarne uno) uno dei principali Guerriglieri della Jahd contro i sovietici. Chi ha voluto la nascita di un movimento islamico in grado di governare la fine della guerra civile (che ha reislamizzato l'afghanistan dopo il governo "comunista" di Najibullah e la parentesi dei signori della guerra dal 92 al 96 poco governata da Rabbani-Massoud)? In pratica furono CIA, Pakistan (alleato USA), Arabia Saudita (alleato USA) a spingere se non a fare nascere i talebani! ... e infatti con gli USA nel 97 i talebani discutevano del GASDOTTO Turkmeno! Poi come è capitato in molti altri casi gli americani si sono accorti di avere scazzato amici: Saddam, Noriega, Marcos, Bin Laden! E quelli imbarazzanti: Videla, Pinochet, Scià di persia, Suharto, D'Aubuisson's, ecc ecc...--------------------------------
I Talebani,come tutti gli integralisti, mi danno il vomito... ma non sono funghi, non nascono da SOLI!

Piero Cavina 26.03.07 21:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

mi vergogno e mi indigno a leggere certi post.
gino strada per me è un grande.è facile criticare, polemizzare mentre si sta qui in italia a fare la bella vita.provate ad andare in alcune zone di guerra a salvare qualche vita magari sotto le bombe prima di parlare.
ditemi pure che faccio demagogia ma per me che sono un grande idealista e un sognatore spero che ci siano mille gino strada.

w Emergency
W GINO STRADA
ALCUNI DI VOI SPERAVANO CHE LA TRATTATIVA NON FOSSE ANDATA A BUON FINE.INVECE VE LO ABBIAMO MESSO NEL C..O..
BEPPE E GINO TENETE DURO.IL MONDO E' BELLO ANCHE PERCHE' CI SIETE VOI CHE CREDETE E VI BATTETE PER I VOSTRI IDEALI.
GRAZIE.

Luca Cortese 26.03.07 21:58| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA GINO!!!!!
porgo tutta la mia stima a Gino Strada, perchè è
l'unico con emergency a dare esempio di come si può creare la pace,con un popolo invaso da tanta
civiltà,tra cui l'italia che dovrebbe chiedere
scusa agli afgani e cercare di liberare sia il
traduttore di Mastrogiacomo e sopratutto il responsabile di emergenzy,Rahmatulla hanefi e in fretta,perchè se no è inutile che l'italia si proclami democratica e civile!!!
caro Gino ti ammiro, quando penso all'amore e al coraggio penso a te e ai tuoi collaboratori.
continua cosi.

roberto madeddu 26.03.07 21:40| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/490.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Un appello di Gino Strada:

» Qualcuno ha bisogno di di noi! da Libero Video
L'ironia spesso ci fà ridere,a volte ci ferisce,raramente ci fà riflettere PS:nel video si cita :Spese governo italiano 2.598.700 milioni di euro la cifra esatta è:2.598.700 di euro [Leggi]

25.03.07 23:54

» Baldoni, Mastrogiacomo e l’isola Ferdinandea da RAMELLA.ORG
... [Leggi]

26.03.07 00:05

» La Camera nel 2006 discute in via preliminare la legge contro la Tortura. da La Mia Notizia - Citizen Journalism in Italy
Punibili non solo pubblici ufficiali, ma chiunque infligga sofferenze fisiche o psicologiche. Pene fino a dodici anni [Leggi]

26.03.07 00:06

» Il Re è Nudo (o veste Prada?) da Simona's BLOG.
Una vita umana vale molto. Non ci dovrebbero essere distinzioni di provenienza, notorietà, reddito, credenze e superstizioni. Ogni persona vale come un’altra. Nella realtà dei fatti, spesso iniqua, si attribuisce valore a ciò che ci è vicino, noto, fa... [Leggi]

26.03.07 03:20

» "Non se ne parla ma l'Inferno c'è" Ratzinger: pene eterne per chi non si pente da La Mia Notizia - Citizen Journalism in Italy
Il Papa in una parrocchia romana evoca la figuradel demonio. Gli scenari delineati nel nuovo Catechismo:di... [Leggi]

26.03.07 10:57

» SME: PG CHIEDE CINQUE ANNI PER BERLUSCONI da ANSA
MILANO - Il sostituto Pg di Milano, Piero De Tetris, ha chiesto la condanna di Silvio Berlusconi [Leggi]

26.03.07 14:41

» Gino Strada contro il governo italiano e quello afgano da Hai Sentito
Dopo l’uccisione dell’interprete di Daniele Mastrogiacomo e l’arresto del mediatore di Emergency, Rahmatullah Hanefi, Gino Strada sfoga tutta la sua rabbia e punta il dito contro Romano Prodi e Karzai. E dopo aver rivelato che il gov... [Leggi]

09.04.07 22:01