Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli ombrelli non finiscono mai


Altan.jpg
Altan da repubblica.it

Marco Travaglio denuncia l'ennesima legge porcata per parare le chiappe ai nostri dipendenti. Io non ce la faccio più. Appena ti volti c'è un nuovo ombrello. Marco scriverà ancora per poco da uomo libero. Il suo prossimo libro sarà: "Le mie prigioni 2". Dopo Silvio Pellico c'è lui.

Caro Beppe, cari amici del blog,
vi rubo qualche minuto di attenzione per una faccenda piuttosto preoccupante che riguarda il mio lavoro di giornalista, ma anche il vostro di cittadini. Dieci giorni fa maggioranza e opposizione unite hanno deciso di mettere il bavaglio alla stampa su tutti gli atti d’indagine: verbali d’interrogatorio, intercettazioni, avvisi di garanzia, mandati di cattura, decreti di perquisizione e di sequestro, insomma tutto ciò che fino a oggi ci ha fatto capire le malefatte del potere politico, imprenditoriale, finanziario, sportivo eccetera. La legge l’hanno intestata al solito Mastella, come Berlusconi intestava le sue prime aziende alle casalinghe e ai cugini di Buscetta, e i suoi giornali al fratello e alla moglie. Ma l’ha voluta e votata tutta la Casta degli Intoccabili: alla Camera ha raccolto 447 voti favorevoli, nessuno contrario, e sette astensioni (Giulietti, De Zulueta, Caldarola, Carra, Poletti, Zaccaria e un altro che non ricordo).
Ancora sotto choc per le telefonate che fotografavano i maneggi di Fazio e dei vertici di Forza Italia, della Lega e dei Ds con i furbetti del quartierino, e che produssero le dimissioni dello sgovernatore e il fallimento delle scalate bancarie. Ancora atterriti dalle intercettazioni che costrinsero alla fuga i vari Moggi, Giraudo, Carraro, De Santis. Ancora sgomenti per le carte che hanno smascherato gli scandali del Sismi deviato e dello spionaggio Telecom.
Ecco, con questi sentimenti nel cuore e soprattutto nella poltrona, i nostri dipendenti hanno pensato bene di imbavagliare la stampa segretando tutto. Se la legge Mastella fosse stata in vigore qualche anno fa, non sapremmo ancora nulla di Bancopoli, Calciopoli, Vallettopoli, Ricattopoli, Tronchettopoli, Spiopoli (e scusate per queste orrende parole, ma ci siamo capiti). I protagonisti di tutti questi scandali sarebbero ancora ai loro posti, perché i processi non sono ancora iniziati. Infatti la legge impone il top secret a tutti gli atti fino all’inizio del processo (quelli del fascicolo del pubblico ministero, addirittura fino alla sentenza d’appello). Così, se anche il Senato approverà questa porcata, l’opinione pubblica non saprà più nulla degli scandali per anni e anni, visti i tempi biblici della nostra giustizia. E non potremo nemmeno esercitare il controllo sull’attività della magistratura, che pure amministra la giustizia “in nome del popolo italiano”.
Non facciamoci fregare dalle parole: questa non è una legge “in difesa della privacy” (che esiste da una quindicina d’anni), nè contro “la gogna delle intercettazioni”: qui non sono in ballo solo le intercettazioni, che pure sono importanti, ma – lo ripeto – tutti gli atti di indagine.
Qualcuno dirà: ma anche oggi sono segreti. Non è vero. E’ dal 1989 che il segreto istruttorio non esiste più. E’ stato sostituito, nel nuovo codice di procedura penale, da un blando segreto investigativo che copre solo gli atti “non conoscibili dall’indagato”. Se l’indagato li conosce, non sono più segreti. E se ne può parlare. L’unico limite è quello – peraltro assurdo – che vieta di riportare il testo integrale di un interrogatorio o di un’intercettazione, ma consente di pubblicarne il contenuto, cioè un riassunto il più possibile fedele. Comunque, chi infrange quel divieto (e nei casi importanti è doveroso infrangerlo), rischia una multa ridicola: da 51 a 258 euro (e se uno “oblaziona”, pagando la metà, cioè 130 euro, non viene neppure processato).
Ora invece la legge Mastella porta la pena a un minimo di 10 mila e a un massimo di 100 mila euro. Così l’oblazione passa da 120 euro a 50 mila. Cifre che nessun giornalista può permettersi di pagare e che nessun editore – salvo che sia Berlusconi alle prese con le telefonate di Fassino – sarà disposto a sborsare. Al contempo, la legge allarga a dismisura la categoria degli atti non più pubblicabili. E’ vietata la pubblicazione, “anche parziale o per riassunto, degli atti di indagine contenuti nel fascicolo del pubblico ministero o delle investigazioni difensive, anche se non più coperti da segreto, fino alla fine delle indagini o dell’udienza preliminare”.
La notizia non é segreta, ma è vietato pubblicarla: i giornalisti la conoscono, ma non possono più raccontarla. Se qualcuno vuol proprio sapere qualcosa, magari viene in redazione e gli facciamo leggere le carte, di straforo. Ancora: è vietata la pubblicazione, anche nel contenuto, di intercettazioni e tabulati telefonici “anche se non più coperti da segreto”. Stesso discorso: non sono segreti, il giornalista li conosce, gli avvocati pure, i politici di solito anche, ma la gente non li deve sapere. Così, intanto, brulicano i ricatti. Se poi vengo in possesso di un dossier o di un’intercettazione illegalmente raccolti (per esempio, dal Sismi o dalla banda Tavaroli), e magari questi contengono notizie gravissime (per esempio, che si sta preparando un colpo di Stato), e li pubblico, rischio da 6 mesi a 4 anni di galera. Quindi non li pubblico, oppure finisco dentro.
Che fare? Intanto è importante sapere cosa stanno preparando e avvertire gli amici. E poi bisogna tenersi pronti per qualche iniziativa concreta: che so, una raccolta di firma, un referendum abrogativo. Io, per parte mia, se la porcata dovesse passare, farò obiezione di coscienza e pubblicherò ugualmente notizie vietate, per farmi processare e chiedere al giudice di sollevare un’eccezione dinanzi alla Corte costituzionale per far dichiarare illegittima la norma.
a ripeto: non è una legge contro i giornalisti, che le notizie continueranno a conoscerle (e in molti casi sono ben felici di farsi imbavagliare, così danno la colpa a Mastella e non passano per servi). E’ una legge contro i cittadini. Parafrasando Altan, potremmo tradurla così: al cittadino non far sapere come gl’infilano l’ombrello nel sedere."
Marco Travaglio

30 Apr 2007, 23:15 | Scrivi | Commenti (1449) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

.....oooO...................
....(......)...Oooo........
.....).../. ...(.....).........
.....(_/.......).../..........
.............. (_/.............
.........Passato.............
.......... di Qui! .............
.....oooO....................
....(......)...Oooo.........
.....).../. ...(.....)..........
.....(_/.......).../...........
............... (_/............
................................

Dino Colombo Commentatore certificato 31.10.13 23:03| 
 |
Rispondi al commento

/ _ | / ___// ____/ _/ _/ / _ | / __ \/_ __/
/ /_| | \__ \/ / / / / / / /_| | / /_/ / / /
/ ___ | __/ / /___ / / / / / ___ |/ / / / / /
/_/ |_//___/\____/___/___/ /_/ |_/_/ |_| /_/

Dino Colombo Commentatore certificato 31.10.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE COSA HO TROVATO...

h ttp://w ww . di.unipi. it/~etuosto/nugae/g rillo . h tml

IN PRATICA è UN DISCORSO ANTIGLOBALIZZAZIONE CHE il nostro eroe a scopo di lucro HA FATTO AGLI INIZI DEL 2005 (c'è un RIFERIMENTO allo TSUNAMI) CHE SMENTISCE SE STESSO E IL SUO LIBRO "SCHIAVI MODERNI" PERCHE' DA' la COLPA del PRECARIATO alla SINISTRA e non alla LEGGE BIAGI,come da lui sostenuto nel libro

ALLA FINE DELLA PAGINA SI LEGGE QUANTO SEGUE:
“Nell'Era della Comunicazione Globale abbiamo perso il senso delle parole. Se non sei di destra sei comunista. Ma io non sono comunista! A me non piace il comunismo. Non mi piace nemmeno la sinistra, a dire il vero. Sono un lavoratore precario, non mi danno il mutuo per la casa, e il co-co-co se l'è inventato la sinistra! Allora sei un anarchico. Macché narchico, cazzo! Ah, bene, sei irascibile, eh? Allora sei un anarco-insurrezionalista.”


CIO' DIMOSTRA inequivocabilmente la sua MALAFEDE e la NATURA COMMERCIALE del SUO LIBRO “SCHIAVI MODERNI”.

CVD =Come Volevasi Dimostrare

INVIERO’ via email questo link all’esimio p r o F ICHINO affinché il nostro eroe sia da lui ulteriormente sbugiardato sulla prima pagina del C ORRIERE e poi vediamo chi uscira’ con le ossa rotte dal CONFRONTO se mai ci sara’!

p r o F j s M

k m 16.08.07 01:24| 
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO RISPONDA A QUESTE DOMANDE:


1.SE L'ESIMIO p r o F ICHINO DIMOSTRA con dati alla mano che i PRECARI NON DIPENDONO DALLA LEGGE BIAGI,COME SOSTENUTO DA G RILLO nel suo libro a scopo di lucro SCHIAVI MODERNI(200.000 copie per un incasso pari a circa 2 MILIONI di EURO),chiedendo su questo un CONFRONTO PUBBLICO con GRILLO è un attacco a G RILLO sec voi?

2. chiedero' via EMAIL all'esimio p r o F I CHINO di accettare il CONFRONTO con G RILLO in TV e non nella FOSSA DEI LEONI del V - D A Y con C ARUSO e compagnia bella, inviandogli in allegato tutti i miei messaggi relativi al suo ARTICOLO del C ORRIERE T AGLIATI sia qui che nel b log di DI P IETRO dallo s taff di T OPOLEGGIO A SSOCIATI,pronto a C ENSURARE spesso in tempo reale chi,come il sottoscritto,ne sa piu’ degli altri forse perche’anch'esso partecipe alla spartizione degli introiti del LIBRO,dei DVD e degli incassi degli s pettacoli di G RILLO.

SECONDO VOI perche'sia qua che da DI P IETRO non si puo' parlare di ICHINO?CHE C'AZZECCA IL B LOG di DI P IETRO con il libro"SCHIAVI MODERNI" di G RILLO?


Ecco perché il CONFRONTO S'HA DA FARE IN CAMPO NEUTRO,ossia in TV davanti a MILIONI DI SPETTATORI, così poi il Rag G RILLO,oltre a fare una figuraccia davanti agli ITALIANI senza piu' la protezione dello S TAFF amico,ci spieghera' perche' nel suo B LOG non è possibile criticarlo,citando gli articoli dell'esimio ed emerito ICHINO,e cosi' sara' costretto ad ammettere di aver aperto questo B LOG e di aver scritto il libro "SCHIAVI MODERNI" solo per motivi COMMERCIALI legati al vile DANARO.

SE INVECE IL MIO MENTOR p r o F ICHINO andra' a BOLOGNA ci sara' il record di AFFLUENZA e così il Rag GRILLO potra' esultare al successo della sua iniziativa senza che nessuno sappia niente dell'esito del confronto,essendo i partecipanti del V - D A Y tutti dalla parte di G RILLO.


ATTENDO VOSTRE NOTIZIE AL RIGUARDO.

k m 16.08.07 00:04| 
 |
Rispondi al commento

inviandogli in allegato tutti i miei messaggi relativi al suo ARTICOLO del C ORRIERE T AGLIATI sia qui che nel b log di DI P IETRO dallo s taff di T OPOLEGGIO A SSOCIATI

k m 15.08.07 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2. chiedero' via EMAIL all'esimio p r o F I CHINO di accettare il CONFRONTO con G RILLO in TV e non nella FOSSA DEI LEONI del V - D A Y con C ARUSO e compagnia bella,

k m 15.08.07 23:41| 
 |
Rispondi al commento

innanzitutto mi chiedo come è possibile che un personaggio blasfemo, corrotto e "ballerino" politicamente possa rappresentare la giustizia italiana...Se solo in italia ci fossero più Travaglio..Il decreto Mastella potrebbe benissimo rientare fra le famosissime "leggi fascistissime" del '26. Ma cose si può mi chiedo approvare un simile scempio! Grazie a questa legge ora nn sapremo più i sotterfugi della cupola moggiana, o gli scandali di bankitalia, o i ricatti di Don Corona. Dove andremo a finire? Facciamoci sentire tutti quanti, in qualunque modo e soprattutto portiamo con noi tutti coloro che ignorano l'importanza distruttiva di questo decreto. Il nostro silenzio sarebbe la loro vittoria

fabio merico 05.06.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Altro che presa per il culo!! Senza la pressione dell'opinione pubblica sarà molto più facile per loro farla franca!!!
Potranno persino (ammesso che sia possibile!) diventare ancora più spregiudicati!
In tutti i sensi.

Giuseppe D.L. 25.05.07 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono finita su questo blog per caso, mentre facevo una ricerca usando come parole chiave "legge mastella". Non ho potuto fare a meno di leggere, con grande interesse, quanto scritto da Marco Travaglio. Le mie riflessioni sono state: "sì, l'ennesima presa in giro da parte dei politici nei confronti dei cittadini e noi cittadini subiamo come al solito". Ma la Costituzione non garantiva libertà di parola e di stampa? Boh, forse sono io che non ci capisco nulla...E poi: "comunque se sei una persona onesta, non fai il politico". Questa convinzione cresce fortemente ogni giorno di più. Ora vorrei chiedere a chiunque se la senta di rispondere: c'è qualcuno che si sente rappresentato al 100% da un qualsiasi partito politico è ed soddisfatto pienamente di come questo Paese viene governato? Io no da anni...! Invece ho la sensazione che in qualche modo vogliano farci ritornare al Medio Evo...Speriamo di no.

Lella Paolo 21.05.07 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Salve, sono d'accordo sul referendum o qualsiasi iniziativa popolare contro questa ennesima assurdità italiana.
Faccio anche una proposta: nel caso in cui riuscissero a vincere questa battaglia contro i cittadini, allora i cittadini - messi a conoscenza di fatti - potrebbero fare dei volantini.
Sì volantini riportando le nefandezze attuate dai nostri fantastici politici.
Informazione pubblica. A quel punto i giornali potrebbero essere tutelati nel dare l'informazione senza dover pagare multe....
Magari non è fattibile, ma può essere un'idea dalla quale partire....
Saluti,
Giovanna

Giovanna Pinazzi 09.05.07 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Marco Travaglio è un grande! Bisognerebbe clonarlo! E' veramente uno dei pochi giornalisti degni di questo nome. Ho letto tantissimi libri da lui scritti... li consiglio a tutti!!Continua così...Travaglio!!!!

Giuseppe Luongo 07.05.07 13:54| 
 |
Rispondi al commento

La mia mail è solo per esprimerti una grandissima riconoscenza per tutto il tuo lavoro per far sapere a chi ha orecchie per sentire QUAL'E' la VERITA' .. non ci sono parole per descrivere l'impotenza che si prova di fronte a certe evidenti porcherie, a me viene da urlare in mezzo alla strada "ma come fate a non reagire tutti quanti, guardate... sentite ... cosa stanno facendo? DOBBIAMO FAR QUALCOSA, tutti insieme"
SI' tutti insieme affinchè persone come te, GENEROSE, che rendono noto ciò che deriva da ricerche accurate, specifiche, da canali non per tutti... non siano soli di fronte alle catastrofi penali, che stai tranquillo ARRIVANO, quelle sì che ti arrivano in tempo.. e lì ti potresti sentire veramente solo e per disgrazia ti potrebbe scappare anche un MA CHI ME LO FA FARE PER QS AMMASSO DI INSENSIBILI, INETTI, CHE NON REAGISCONO MANCO ALLE PEDATE IN FACCIA? non sia mai che qs accada, ti prego, fa che la mia piccola manifestazione di stima contrasti eventuali tue ... titubanze per le continue PERLE AI PORCI. Ancora grazie TI PREGO VAI AVENTI per tutti quelli che non si sentono ma ti ascoltano.

Lucia Casarin 07.05.07 13:43| 
 |
Rispondi al commento

tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac.....

Mirko R. Commentatore certificato 07.05.07 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che al Senato sicuramente approveranno il decreto, si può già iniziare a pensare ad una raccolta di firme per un REFERENDUM ABROGATIVO.

Andrea28K 06.05.07 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia...a volte mi vergogno proprio di essere italiana!! Cos'altro ci vogliono nascondere ancora???

Sara Giorgi 06.05.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate, a me sembra cosi semplice la soluzione!
Ce l'abbiamo sotto i nostri occhi in questo stesso momento: internet!
I giornalisti potrebbero far trapelare certe notizie attraverso blog in forma anonima. "Non vedo dove sia il problema"!

Stefano Brutti 06.05.07 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEGNALO UNA PETIZIONE CONTRO LA LEGGE BAVAGLIO/MASTELLA.
AVVIATA QUESTA MATTINA DA UN UTENTE DEL FORUM DI ANNOZERO:

Link alla petizione: http://www.petitiononline.com/bavaglio

Link alla sottoscrizione: http://www.petitiononline.com/bavaglio/petition-sign.html

Sono in preparazione anche dei volantini da distribuire nel solito metodo fai-da-te.

FIRMATE TUTTI!

Giuseppe Dipierro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.05.07 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo Arena 02.05.07 13:35

Concordo: occorre conoscere, prima di poter esprimere una opinione.

Due paroline per quelli (e non sono pochi) che attaccano Travaglio perchè il berlusca è andato assolto: vi faccio la stessa domanada che ha fatto lui ad "Anno zero" a Casini, il quale non ha saputo rispondere: "mi dica una sola delle bugie che ho detto".

Io sono di destra. Non mi piace Prodi. Ma Berlusconi è peggio.

Riguardo alla RAI, i membri del CDA sono quelli che ha nominato il precedente Governo (gli incarichi durano 5 anni), se non erro.

Massimo Baroncini 06.05.07 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Marco, io sono un ragazzo che da qualche tempo ti ha conosciuto e ti ammira per la tua forza di combattere e per i tuoi sani principi. Ma vorrei chiederti una cosa: ora che ci hai raccontato questa bella favoletta, perchè non ci racconti anche come comportarci per evitare che ciò accada?

Antonino Gibilisco Commentatore in marcia al V2day 06.05.07 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Non ho piu parole per commentare questi fatti.

Ps. Marco, Se esiste una raccolta fondi o se avrai intenzione di raccoglere fondi per poter affrontare cause in riferimento, io saro ben felice di investire quanto possibile per permetterti di continuare a fare informazione pulita.

Grazie ancora
Giuseppe

Giuseppe Latino 06.05.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

ALL'EX MAGISTRATO DI PIETRO
epc ALL'EX FUSTIGATOREPOLITICO VERACE

Maggioranza e opposizione unite hanno deciso di mettere il bavaglio alla stampa su tutto ciò che fino a oggi ci ha fatto capire le malefatte del potere politico, imprenditoriale, finanziario, sportivo eccetera. L’ha voluta e votata tutta la CASADEGLIINTOCCABILI e l'UNIONEDEIVORREIMANONPOSSO: alla Camera ha raccolto 447 voti favorevoli, nessuno contrario, e sette astensioni. Non avendo trovato il suo nome tra gli astenuti, devo pensare che lei abbia votato a favore. Non trovo le parole (ma le parolacce si) per esprimere la nausea e lo schifo che ho provato e provo. Ormai ve la cantatate e ve la suonate in famiglia: le differenze tra le due mafie sono svanite in una nuvola indistinta di buoni propositi e cattive abitudini. L’Italia non ha bisogno di questa classe politica, inconcludentemente settaria e arroccata su privilegi medievali, (fortuna che sono quasi tutti anziani se no ci chiedevano lo” Ius primae noctis”) ma di un AMMINISTRATORE CONDOMINIALE che gestisca le faccende concrete delle persone reali.
Comunque sia ci siete riusciti: dopo anni di appartenenza alla cosidetta sinistra, mi avete preso per sfinimento: non votero' piu’, non voglio piu’ giocare. Non mi scocciate: per i prossimi anni sarò su Marte.

Giuseppe Perrone 06.05.07 14:18| 
 |
Rispondi al commento

SEGNALO UNA PETIZIONE CONTRO LA LEGGE BAVAGLIO/MASTELLA.
AVVIATA QUESTA MATTINA DA UN UTENTE DEL FORUM DI ANNOZERO:

Link alla petizione: http://www.petitiononline.com/bavaglio

Link alla sottoscrizione: http://www.petitiononline.com/bavaglio/petition-sign.html

Sono in preparazione anche dei volantini da distribuire nel solito metodo fai-da-te.

FIRMATE TUTTI!

Giuseppe Dipierro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.05.07 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto un grazie a Marco Travaglio e agli altri per i suoi libri e le innumerevoli informazioni che nessuno ci dice!

Proposta di Legge
1)Stipendi dei politici:
Lo stipendio del parlamentare o del governante deve essere pari
allo stipendio medio di un italiano( se non al piu basso)

2)I parlamentari o i governanti devono percepire una pensione secondo le regole contributive come tutti noi: quindi dopo due anni di legislatura dovranno percepire una pensione pari ai contributi versati in base allo stipendio suddetto.

Non vedo perchè dopo due anni debbano prendere una pensione che non hanno contribuito a formare; grazie allora che non ci sono i soldi per noi poi!


Che ne pensate?

emiliano panella 06.05.07 10:57| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe. Non so se questa legge passerà, temo si si. Arriverà il tempo in cui, come dice Travaglio, tutti sapranno tutto dei processi ma i giornali non potranno scriverne? Bene, faremo girare le notizie di mano in mano, di email in email, di blog in blog, di fotocopia in fotocopia. E in fondo ad ogni email, blog, fotocopia citeremo gli estremi della legge che uccide la libertà di stampa. E infine faremo una richiesta popolare di referendum per abolire la legge. Anche i grilli, nel loro piccolo, si incazzano.

Salvatore Randazzo 06.05.07 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe. Non so se questa legge passerà, temo si si. Arriverà il tempo in cui, come dice Travaglio, tutti sapranno tutto dei processi ma i giornali non potranno scriverne? Bene, faremo girare le notizie di mano in mano, di email in email, di blog in blog, di fotocopia in fotocopia. E in fondo ad ogni email, blog, fotocopia citeremo gli estremi della legge che uccide la libertà di stampa. E infine faremo una richiesta popolare di referendum per abolire la legge. Anche i grilli, nel loro piccolo, si incazzano.

Salvatore Randazzo 06.05.07 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono stato contattato da un'agenzia, tale club elite vacation, e ieri, dopo un'incontro propagandistico in un motel, ho firmato un contratto che prevedeva l'iscrizione a un club, con il vantaggio di ottenere vacanze a prezzo scontato versando 200 euro mensili, fino ad un massimo di 18900 euro in 10 anni, con la possibilità annuale di poter uscire dal club recuperando il capitale versato. Arrivato a casa ho controllato nel web e ho visto che altre persone sono state abbindolate nello stesso modo, per quella che poi si è rivelata una fregatura, cioè l'acquisto di una multiproprietà. Il residence la fenice in sardegna per l'esattezza. Ora io ho firmato il contratto, ma il tutto non è ancora chiuso, domani infatti arriverà un rappresentante del club elite vacation per, a questo punto, non so bene cosa. Come devo fare per uscire da questo inghippo rimettendoci il meno possibile? C'è il diritto di recesso, ma sembra che sia una cifra intorno ai mille euro o forse più. Vi prego rispondetemi.

william zanini Commentatore certificato 06.05.07 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ti volevo sottoporre a una questione che personalmente mi ha rabbrividitò... ho letto un articolo su Hacker Journal N°124 pag 6 che dice in breve: "Nel 2008 la TV sarà solo digitale e ci sarà un divieto di registrare programmi che avremmo già pagato immagino, non si potrà vedere al di fuori delle mure, insomma qualcuno deciderà per noi QUANDO, COME, DOVE, dobbiamo vedere e ascoltarte i canali, e poi dicono che in Italia c'è la libertà.... seeeeee..... qui si può leggere l'articolo...http://www.partito-pirata.it/?q=node/75... lo posto qui visto che questo forum è visionato da da tutti ormai, nella speranza che la notizia si diffonda e cambi qualche cosa.

Giuseppe De Chiara 06.05.07 02:37| 
 |
Rispondi al commento

MI CAPITA SPESSO DI GUARDARMI INTORNO, E SUBITO DOPO QUANDO MI RENDO CONTO DI QUELLO CHE CI STANNO FACENDO PASSARE E PENARE,E PENSO CHE PIU' ANDREMO AVANTI E PIU' TUTTO SARA'PEGGIO,CONFESSO DI AVERE UNA CERTA PAURA.SI PAURA....PERCHE' NON SAPRO' RISPONDERE AI MIEI FIGLI QUANDO MI CHIEDERANNO " PAPA' MA CHE C...O MI HAI MESSO A FARE AL MONDO,VISTO CHE SAPEVI DI VIVERE IN QUESTA ITALIA?" FACCIAMO TUTTI UN GRAN FATICA.

RUDY RIZZETTO Commentatore certificato 06.05.07 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Basta lamentarci.
Diamoci appuntamento a Roma, Beppe devi solo stabilire una data, contiamoci e, se abbastanza, incominciamo a fargli sentire che siamo esasperati!!!
Potremmo anche mettere in piedi dei referendum per abrogare una serie di privilegi che hanno questi malfattori, c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Però basta lamentarci!!!!

enio sagretti 05.05.07 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Aspettiamo che il decreto venga approvato al senato e raccogliamo le firme per il referendum abrogativo.

Lo metto sul blog.

Andrea28K 05.05.07 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe volevo segnalarvi la particolarità della situazione del Giudice della Consulta VACCARELLA. AL di là del merito sulle sue dimissioni di cui francamente si può discutere, la cosa che mi fa incazzare è che citato da Repubblica di oggi 5/5/07
"nonostante le dimissioni manterrò lo stipendio di giusice Costituzionale pari a circa 30.000,00 euro lordi al mese.Diritto chje matura quandi l'incarico alla consulta è durato almeno quattro anni.
Signori ma io 30.000,00 euro lordi li guadagno ,forse l'anno.
Giudicate voi se situazioni del genere tra Politici e Giuidici sono ammissibili!
Saluti.

Gaetano Calabrese 05.05.07 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Marco, tienici aggiornati!
Approverò qualsiasi iniziativa contro questa legge! Referendum, raccolta di firme, ecc.tutto ciò necessario a impedire una "porcata" del genere. Sono stufa MARCIA di questa situazione,MARCIAAAAAHHH! Dove ti giri e ti rigiri c'è un politico, o un potente,o un potere che non vede l'ora di fregati i soldi, la salute, la natura,la nostra libertà....demoralizzata e allo stesso tempo incazzata!BASTAHHHH
Scusa lo sfogo e grazie vivamente per quanto ci ai detto.
Giusi Benedetto

giusi benedetto 05.05.07 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Grande Travaglio, peccato che ci siano così pochi giornalisti coraggiosi..... Da un pò ti tempo non ho più la TV, uso internet per guardare le notizie importanti e il meteo. Si sta da favola!!

Fabrizio Orlando Commentatore certificato 05.05.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a recarsi sul sito di Antonio Di Pietro (http://www.antoniodipietro.com/2007/05/la_legge_sulle_intercettazioni.html)
e manifestare la proria indignazione riguardo questa legge!

Riempiamo il suo blog con post di PROTESTA, almeno saparà che noi cittadini siamo contro questa PORCATA!!!!

Giuseppe Vizziello 05.05.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

L'OMBRELLO NEL DIDIETRO

L'ombrello nel didietro
per me è cosa seria;
per giunta, manco a dirlo,
è cosa deleteria.
Nel caso voglia fuire
o scampar a tal inganno,
non creder di lenire
il dolor postumo al danno.
E non c'e Santa Sede
ne Camera o Senato
che possa metter fede
sul fatto complicato.
Se il giornalista Marco
si mette in testa a dire
che non esiste varco
tra l'oggi e l'avvenire,
allora non ci resta
che andar giù tutti in piazza,
ma non a fare festa
bensì con spada e mazza.
Tutti a canzonar Prodi,
Mastella e Gentiloni
o a chiedere le lodi
del prode Berlusconi?
Ma non c'è distinzione
tra popolo o tiranno
ma sol l'estrema unzione*
per riparar quel danno.
Ma allora che cos'è,
quello che ha espresso Altan?
L'ombrello nel didietro
è il solito tran tran.

*vaselina

Jean Gauvin

Jean Gauvin 05.05.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE LEGGI QUI, QUESTO NON E' UN OMBRELLO, E' UN GAZEBO...!!!

RAI E GENTILONI: CANONE RAI INTEGRATO NELLA BOLLETTA ENEL

Fonte:
http://www.assodigitale.it/news_sito/diritto_d'autore/rai_e_gentiloni:_canone_rai_integrato_nella_200611061038/

Testo
Il Consiglio di Amministrazione della RAI ha chiesto al Governo che il canone Tv sia inserito nelle bollette elettriche degli italiani con cadenza bimestrale.

Secondo la RAI servono 600 milioni in più, e questo sistema sarebbe l'unico in grado di gantire l'effettiva esazione del Canone.

Secondo il CdA RAI, oggi la percentuale di utenti televisivi che non versa quanto dovuto all'URAR, che si occupa materialmente della raccolta, è il 27,4 del totale.

Una cifra molto alta se paragonata ad una "media europea" che si attesterebbe tra il 3 e il 5 per cento.

La richiesta è stata avanzata dal consigliere RAI Angelo Maria Petroni, che in un'intervista al Il Sole 24 Ore, mette in evidenza che questa ormai non è piu' solo di ipotesi, ma una vera e propria proposta della Rai.

Petroni sostiene inoltre che la conseguenza di un nuovo modello di riscossione tramite bolletta elettrica porterebbe nelle casse della RAI qualcosa come 600 milioni di euro in più ogni anno, denaro che a suo dire potrebbe essere investito nel passaggio al digitale.

Il tutto va anche analizzato anche alla luce del rinnovo del contratto di servizio con lo Stato.

Il ministro della Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha poi aggiunto che è necessario attuare interventi contro l'evasione del canone, visto che la percentuale degli italiani che non sono in regola e' del 27,4% contro una media europea del 3-5%.

E' stata immediata la replica dell'ADUC, che in un comunicato stampa diffuso il 3 novembre parla apertamente di "legalizzazione del furto".


AIUTO!!!

Davide R. Commentatore certificato 05.05.07 14:06| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE LEGGI QUI, QUESTO NON E' UN OMBRELLO, E' UN GAZEBO...!!!

RAI E GENTILONI: CANONE RAI INTEGRATO NELLA BOLLETTA ENEL

Fonte:
http://www.assodigitale.it/news_sito/diritto_d'autore/rai_e_gentiloni:_canone_rai_integrato_nella_200611061038/

Testo
Il Consiglio di Amministrazione della RAI ha chiesto al Governo che il canone Tv sia inserito nelle bollette elettriche degli italiani con cadenza bimestrale.

Secondo la RAI servono 600 milioni in più, e questo sistema sarebbe l'unico in grado di gantire l'effettiva esazione del Canone.

Secondo il CdA RAI, oggi la percentuale di utenti televisivi che non versa quanto dovuto all'URAR, che si occupa materialmente della raccolta, è il 27,4 del totale.

Una cifra molto alta se paragonata ad una "media europea" che si attesterebbe tra il 3 e il 5 per cento.

La richiesta è stata avanzata dal consigliere RAI Angelo Maria Petroni, che in un'intervista al Il Sole 24 Ore, mette in evidenza che questa ormai non è piu' solo di ipotesi, ma una vera e propria proposta della Rai.

Petroni sostiene inoltre che la conseguenza di un nuovo modello di riscossione tramite bolletta elettrica porterebbe nelle casse della RAI qualcosa come 600 milioni di euro in più ogni anno, denaro che a suo dire potrebbe essere investito nel passaggio al digitale.

Il tutto va anche analizzato anche alla luce del rinnovo del contratto di servizio con lo Stato.

Il ministro della Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha poi aggiunto che è necessario attuare interventi contro l'evasione del canone, visto che la percentuale degli italiani che non sono in regola e' del 27,4% contro una media europea del 3-5%.

E' stata immediata la replica dell'ADUC, che in un comunicato stampa diffuso il 3 novembre parla apertamente di "legalizzazione del furto".


AIUTO!!!

Davide R. Commentatore certificato 05.05.07 14:03| 
 |
Rispondi al commento

....è davvero una tristezza!!!! conviene andar dritto per la propria strada e cercare di infilare l'ombrello nel culo allo Stato e al Governo, qualunque sia il suo colore!

emanuela colosio 05.05.07 10:06| 
 |
Rispondi al commento

“La questione è stata totalmente distorta, come al solito si guarda al dito e non alla luna. La questione delle intercettazioni telefoniche ha drasticamente distolto l’attenzione sulla vera questione, cioè il caso Fazio e Antonveneta. Parlare oggi di modifica della legge sulle intercettazioni e puntare l’indice sul lavoro svolto dalle procure, non è giustificabile, quando – ha concluso Di Pietro - proprio le intercettazioni hanno permesso che venissero a galla i disastri del sistema creditizio italiano, che si è rivelato essere tutto tranne che trasparente”.



On. Antonio Di Pietro
Presidente IDV


NON VOTERO' DI PIETRO MAI PIU'!!!

Votando la legge, ha partecipato all'inciucio di Prodi con la CdL, e poi viene a giustificarsi nel suo blog, con un atteggiamento ipocrita !! Che delusione.
Spero solo che altri come me che l'han votato gli diano il due di picche, per far capire a questa classe politica autoreferenziata che determinate scelte ( il tradimento) prima o poi si pagano, ma temo che la mia sia una utopia

FORZA MARCO TRAVAGLIO E BEPPE GRILLO, siete il nostro ultimo baluardo contro la prevaricazione di questi zozzoni al potere !!!


Vittorio d'Alessandro Commentatore certificato 05.05.07 10:05| 
 |
Rispondi al commento

03.08.2005
DI PIETRO AFFERMAVA QUESTO:


INTERCETTAZIONI: DI PIETRO “INFAMANTI SONO LE PAROLE DI BUTTIGLIONE”

-----------

“Infamanti sono le parole del Ministro Buttiglione che lancia accuse senza senso che dimostrano che non capisce nulla in tema di legislazione su intercettazioni telefoniche oppure che è in malafede (ma propendo più per la prima ipotesi)” ha commentato Antonio Di Pietro in risposta alle affermazioni di Rocco Buttiglione.


“Non si capisce a cosa si riferisca il ministro Buttiglione quando parla di “atti sottoposti a segreto”, perché sia gli atti che le intercettazioni telefoniche, devono, e lo sono state, doverosamente inserite in un atto pubblico da rendere noto a tutti gli interessati dal mercato finanziario, trattandosi di sequestro delle azioni di uno dei più importanti istituti finanziari . Le intercettazioni – ha proseguito Di Pietro - non sono illegittime, perché non riguardano parlamentari, e gli atti sono stati doverosamente disposti dall’Autorità Giudiziaria per accertare gravi reati in materia economico-finanziaria. Queste intercettazioni telefoniche costituiscono il perno probatorio sulle azioni di Ricucci & C”.

“Inoltre – ha poi commentato - non si può definire un’infamia la pubblicazione di notizie così importanti, ma un doveroso esercizio di informazione da parte della libera stampa verso l’opinione pubblica. Non è accettabile porre barriere quando si parla di personalità pubbliche, soprattutto se parlamentari o istutizionali. In un paese democratico e retto dallo stato di diritto, l’opinione pubblica ha il diritto di essere informata informata, soprattutto su questioni che riguardano i suoi interessi.

“La questione è stata totalmente distorta, come al solito si guarda al dito e non alla luna. La questione delle intercettazioni telefoniche ha drasticamente distolto l’attenzione sulla vera questione, cioè il caso Fazio e Antonveneta. Parlare oggi di modifica della legge sulla vera questione, cioè il caso Fazio e

Vittorio d'Alessandro Commentatore certificato 05.05.07 09:58| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO, PER FAVORE, TRAMITE IL TUO BLOG FACCI MANDARE DELLE MAIL DI PROTESTA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO, CONTRO QUESTA LEGGE CHE IMBAVAGLIA L'INFORMAZIONE (CHE GIA' SI IMBAVAGLIANO TANTO DA SOLI I GIORNALISTI!). PER FAVORE FALLO. E SPERIAMO CHE IL SIG.NAPOLITANO SIA PIU' SENSIBILE DEL SIG.CIAMPI....
GRAZIE E COMPLIMENTI.

saverio bacci 04.05.07 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Forse i giornalisti hanno ancora strumenti di cambiamento.
Invece di scioperare, si potrebbe non scrivere di politica, si potrebbe non scrivere su quello che fa e dice il papa, smettere di dare risalto ai politici oggi sempre primi attori convinti.
Ma è anche vero che la stampa è sovvenzionata dalla politica e difficile è fare torto a chi ti paga le bollette. Oggi i giovani giornalisti sono al limite del lavoro nero, li pagano a "pezzo" ti mandano a prendere le sigarette per i "baroni" del giornalismo, tutto come già visto, ospedali, università; oggi nel mondo del lavoro ci arrivi solo con i "calci" e quindi chi vuol far strada.....
SMETTETE DI SCRIVERE NON DATE PIU' CREDITO E PUBBLICITA' A QUESTA POLITICA CLIENTELARE, DEVE TORNARE LA MERITOCRAZIA E SPARIRE LA RACCOMANDOCRAZIA!!!!
Luana

luana firmani 04.05.07 23:26| 
 |
Rispondi al commento

strano ke hanno votato tutti i parlamentari e a favore oltretutto... magari hanno la coda di paglia e poi che strano ke non si sono criticati tra di loro come di solito...

Mattia A. 04.05.07 23:07| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Insomma non ho più parole...E' un paese alla deriva!
Il problema vero è che ad esempio lei, signor Grillo, ha fiducia nell'Italia dei Valori... Che non solo ha votato la legge, ma tramite Di Pietro e il suo blog ha anche spiegato le motivazioni! Quindi di chi ci si può fidare in politica? Se i nomi dei partiti (italia dei valori, partito democratico, casa delle libertà) rispecchiassero la realtà italiana saremmo il miglior paese al mondo! E' la solita legge per tutelare i soliti noti...E io non so se ci credono cretini, perchè Di Pietro scrive che loro sono contro le intercettazioni illegali, ma grazie, anch'io! Il problema è che se sono illegali è perchè c'è già una legge che le vieta! Quindi basta applicare quella legge. Se c'è bisogno di farne un'altra significa che si estende il margine dell'illegalità...E Di Pietro, come tutti gli altri che l'han votata, sa perfettamente che si vieta di pubblicare gli atti processuali fino a quando il processo non è finito (cioè mai)!!E' questo il problema!!Il problema è che nel frattempo i malfattori occuperanno sempre le loro poltrone! Non se ne può più, sto cominciando a sperare nel colpo di stato. Attack!!

Sara D. Commentatore certificato 04.05.07 20:44| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè Berlusconi,Dell'utri....e tanti altri sono stati assolti??????ma che giustizia c'è in questo cavolo di paese??!!!...non funziona proprio....mahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh.......ma se tappano la bocca ai giornalisti noi come verremo a sapere le cose???...cazzo sono seriamente preokkupata...dobbiamo fare qualkosa... e subito... Beppe hai qualke idea???...cosa possiamo fare???

sole& luna 04.05.07 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo qualcosa...ma seriamente, se no finiamo male! Vi immaginate se non avessimo saputo niente di calciopoli o vallettopoli?! Se provo a immaginare ci vedo tutti come dei poveri ebeti ingenui che continuano a vivere all'insaputa di tutte le porcate che ci stanno facendo alle spalle, di nascosto... Non scherziamo!! Usiamo i Meetup, pubblicizziamo questa porcata (perchè i telegiornali non la pubblicizzano e i giornali poco o niente), facciamogli vedere che sappiamo cosa stanno facendo!!!

Vito Costa 04.05.07 19:04| 
 |
Rispondi al commento

ciao ragazzi del blog,
abbiamo lasciato in questi anni ai giornalisti la possibilità di scrivere i testi delle intercettazioni dei vari processi.Ma siamo proprio sicuri che quelle riguardanti la vita privata siano di importanza oggettiva nei processi riguardanti crack finanziari, scandali calcistici e quant'altro? Forse questo è anche il frutto del cattivo uso del buon senso da parte loro.

luca macaluso 04.05.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento

pieno sostegno all'allarme lanciato da Travaglio, uno dei pochi giornalisti liberi di questo malato Paese..

Per chi afferma che Travaglio viaggia 'a senso unico' consiglio di leggere gli articoli e i suoi libri prima di parlare a vanvera..grazie

trarco mavaglio Commentatore in marcia al V2day 04.05.07 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Non si riesce a far niente perchè le ceneri del dopoguerrra dalla quale è nata la nostra democrazia erano tossiche!cancerogene e oggi lo siam diventati anche noi, basta guardarti per strada o provar a spiegar a qualcuno la nostra situazione, c'è indifferenza, poco interesse e quindi dico a tuttti gli indifferenti che si meritano l'Italia che hanno, perchè finchè noi sai potresti esser giustificato ma una volta che sai e fai due più due devi svegliarti a darti una mossa.
L'Europa ci controlla e noi ce ne fraghiamo, ben ci sta!!

Giuliano D. Commentatore certificato 04.05.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Se l'omerta' "taci o sara' peggio per te" diventa regola legale di vita e/o di sopravvivenza in Italia, forse si dovrebbero trasferire in Isvizzera la stampa e i siti web liberi.
Boh, ci sono state tante persone famose in passato: Voltaire, Lenin, Trotski, Mussolini...
L'aria e' pura, le istituzioni funzionano, la tolleranza e la neutralita' sono garantite dalla Costituzione e dalle leggi. E l'esilio permette di riconsiderare con distacco e maggior serenita' i problemi politici di fondo di cui tutti straparliamo.

Gian Luca 04.05.07 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Un problema molto grave: le elezioni. in sostanza, come votare questa merda? Il solito discorso di faciloni e ignoranti: son tutti uguali. Eppure, qualcuno può dubitare che siano tutti ormai troppo simili? Il diritto di votare non è scontato, bisognerebbe onorarlo; ma se prima operavano ATTIVAMENTE contro noialtri i nostri amici dell'altra sponda, ora sgommano TUTTI ASSIEME. andrò ad annullare il mio voto, credo, ma perchè se non andassimo saremmo un problema in meno per questi porci. Alla fine le elezioni se le farebbero da soli. Grazie e in bocca al lupo

Cesare Pisciottano 04.05.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il ministro della giustizia si fosse chiamato ANTONIO DI PIETRO oggi non dovremmo discutere di questo problema ! Purtroppo c'è un altro personaggio e ce lo teniamo ... volenti o nolenti !

Gerardo Gandolfo Commentatore in marcia al V2day 04.05.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento

grazie della notizia, ma dopo la fase critica ci vorrebbe quella attiva e allora, in concreto perche` non fate partire una raccolta firme o qualcosa che fermi tutto questo e noi, semplici cittadini, cosa possiamo fare? Grazie

gaia melotti 04.05.07 14:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Leggendo le parole di Marco Travaglio una specie di brivido di terrore mi ha percorso la schiena... poco tempo fà, Beppe ha riportato sul blog la classifica di Freedom House sulla libertà d’informazione e sopresa (mica poi tanto): noi ci troviamo all’ottantesimo posto. Dopo Tonga e Botswana. E appena prima di Antigua e Barbuda e di Burkina Faso. La domanda quindi sorge spontanea... ma se passasse la legge? dove andremmo a finiere in questa clasifica? Mah come diceva mio nonno chi vivrà vedrà. Un'ulteriore domanda mi sono posta... questa legge impedisce ai giornalisti di "pubblicare" le notizie, ma se un privato cittadino venendo a conoscenza di determinati fatti lo "raccontasse" ai proprio conoscenti sarebbe reato? Es.: un giornalista scopre un fatto e lo racconta inviando un'E-mail ai suoi amici che a loro volta lo raccontanto ad altri, sarebbe anche questo reato? Se cosi' non fosse potrebbe essere un sistema per "aggirare" l'ostacolo? Un po' macchinoso lo ammetto, ma potrebbe essere utile anche per "risvegliare" questa società dormiente o in coma...
Buona giornata a tutti

Tatiana Graziadei () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.05.07 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta Marco Travaglio soffre di manie di protagonismo, forse crede che senza il suo giornalismo gli italiani mancherebbero di pensiero e conoscenza? Sono un sostenitore della libertà di informazione, ci mancherebbe, ma diciamoci la verità...quanto delle intercettazioni che ormai ci assillano e conosciamo alla perfezione ha portato di buono al cittadino? Senza ipocrisia...l'informazione è spesso ormai gossip, e su questo ci marciano in parecchi. Questi giornalisti salvatori della patria sono pronti a sacrificarsi per noi, o molto gliene viene in cambio a livello professionale? Ma quel famoso gruppo di persone detto "Magistratura", non merita più alcun ruolo e fiducia?
Ringraziamo Marco, per quando riporterà notizie accertate dopo le indagini, quando parlerà di fatti analizzati da chi di dovere, quando farà il giornalista e non il profeta.
Lo ringrazieremo anche quando sfogherà il suo ego nello schermo televisivo, dandoci possibilità di cambiare velocemente canale senza avere traccia permanente delle sue teorie.

filippo girardi 04.05.07 14:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marco ti voglio bene. Grazie Beppe, sei unico.

Luca Travaglione 04.05.07 14:17| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

PERCHE' FINO AD ADESSO PER CASO
L'INFORMAZIONE ERA LIBERA??????
e Grillo????

Può un consulente delle banche
stare dalla parte della gente?
uno che è amico dei banchieri?
uno che viene pagato dalla Goldman Sach e dalla BCE?
Può un consulente delle banche occuparsi
dei problemi della gente?
questo non è il conflitto di interesse vero?

ci possono credere solo i cog...ni

ed i comunisti illusi che ci sono cascati nella rete inganno di PRODI VISCO SCHIOPPA D'ALEMA FASSINO RUTELLI ETC.... (amici dei banchieri)

e quel che è grave, è che ci credono ancora....

SINTESI DELLA SITUAZIONE

Le tasse sono aumentate

La spesa corrente del governo è aumentata

Vi stanno rubando il TFR ( con la complicità dei sindacati)[ ricordatevi che se i fondi in cui mettete i TFR vanno male sono problemi vostri]

In afagnistan ci siamo ancora (dove sono le bandiere arcobaleno?)

Abbiamo condonato il debito all'IRAC (W D'ALEMA)

Telecom è andata a finire in mano alle Banche (vedremo i posti di lavoro che fine fanno)

Sono uscite come funghi finaziarie che prestano soldi anche a chi sta per morire.

l'informazione non dice ASSOLUTAMENTE niente perchè è in mano alle banche

Gli imprenditori italiani non hanno più un euro

Berlusconi sta zitto perchè Prodi gli ha promesso che non gli tocca Rete4 (lo ha già difeso vedi il caso TV EUROPA7)

I magistrati (quei pochi non schierati) fanno quello che possono

I sindacati si riempiono la bocca per i lavoratori e spendono milioni per il concerto del 1° Maggio a Roma e uno degli sponsor è Telecom (indebitata)

e Grillo dice notizie cosi tanto giusto per stare tra le righe...

e tutto e OK


Berluscni ne ha dette di str...ate
ma su questo aveva ragione

siete proprio dei cogl..ni


http://www.youtube.com/watch?v=2HiDiMNXW4I

http://fattinonparole.land.ru

mario rossi 04.05.07 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

be', viviamo comunque in un paese dove per sapere che c'è ancora la guerra in afghanistan deve piangersi il morto.
credo che questa legge influirebbe realmente poco sulle coscienze lascive dei nostri amati concittadini. anche oggi, che le cose si sanno (comunque in maniera parziale), la gente "si costerna, s'indigna, si impegna, poi getta la spugna con gran dignità".
referendum? chi ci crede più. lotta sociale? mah... viene vista come fuoritempo. movimento? dov'è? non me lo ricordo più.
forse dobbiamo veramente sperare di affamarci sempre di più, e coltivare così le nostre incazzature. e poi finalmente utilizzarle.

fabio grimaldi 04.05.07 13:35| 
 |
Rispondi al commento

vorresti entrare gratis alla fieraInternazionale del libro di torino dal 10 al 14 maggio ? contattami al 3333 244 812 o all'indirizzo macao99@libero.it
o sul sito www.arabafenicelibri.it

mauro Casella 04.05.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma la colpevolezza di un uomo non dovrebbe essere provata oltre ogni ragionevole dubbio ???
Art. 27 Cost.comma II : "L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva" ..... mi fa piacere sapere, invece, che a voi basta qualche telefonata !! e questa sarebbe giustizia ??!!!

gianni acierno 04.05.07 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Marco, ai tempi di Montanelli abbiamo lavorato nello stesso giornale (La Voce), tu a Milano e io nella redazione romana (in cronaca giudiziaria). La situazione è veramente scandalosa. Se parte la raccolta firme per un referendum abrogativo, io ci sto e coinvolgo un pò di gente.
Sarebbe poi una buona idea pubblicare una pagina di pubblicità su un giornale nazionale, come Beppe ha già fatto altre volte.

Enzo Di Frenna

Enzo Di Frenna 04.05.07 11:11| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

...mi sa che in questa italietta ci vorrebbe una bella rivoluzioncina. E' brutto dirlo, ma mi sembra di vivere nello stato "pagliaccio d'europa"... Solo che non prendiamo in giro, ma ci facciamo prendere in giro da sti porci maledetti che parlano di diritto e lo infangano mentre lo pronunciano...

luca cosco Commentatore in marcia al V2day 04.05.07 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Orrendo!Non sono un esperrto ma un povero cristo qualunque, ma possibile che dobbiamo esser abbandonati a noi stessi, nessuno a livello europeo può darci una mano, pensavo fosse passato il tempo dei "regimi"...probabilmente anche a livello europeo siam diventati un peso.

Giuliano D. Commentatore certificato 04.05.07 04:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"Non sono affatto d'accordo con ciò che dite, ma mi batterò fino alla morte perché nessuno vi impedisca di dirlo".
Voltaire

se non vale per I.r.v.i.n.g perche' dovrebbe valere per Travaglio?

david cohen 04.05.07 03:20| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Travaglio, come al solito hai ragione. Vedo che sei anche preparato giuridicamente. Ma allora-riguardo ai "tempi biblici" della giustizia, come li chiami tu- lo sai bene che basta un certificato medico, magari mandato via fax, per farmi saltare un processo! Gli mando la visita fiscale? Prima di trovare un medico disponibile, la prognosi già è scaduta...parlate bene voi giornalisti, ma le smaronature se le beccano, per uno stipendio non elevato rispetto alle vostre laure prebende, proprio i magistrati... o pensi che ci divertiamo a perdere tempo?

Roberto Cappitelli 04.05.07 00:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piacerebbe che questo blog (che leggo già da un po') diventasse un luogo virtuale nel quale scambiare più di semplici opinioni, che, come tali, lasciano + o - il tempo che trovano. Vorrei vedere idee pratiche sul da farsi per cambiare (almeno un po') le cose; credo che sarebbe un salto di qualità non indifferente e, forse, uno dei motivi (o delle speranze recondite) per le quali MT si è rivolto al blog.

Metti che per caso venga fuori un'idea "gagliarda"...

Che ne dite?

Alessandro M 04.05.07 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco, qui in Italia davvero non se ne può più di sti politici che palesemente ci prendono per i fondelli ogni giorno e dei nostri "giornalisti" che non fanno il proprio dovere: informare i cittdini. Oramai ci sei rimasto solo tu a fare questo. Comunque io proporrei di votare (qualora passasse questa legge) di fare un referendum abrogativo! In più, alle prossime elezioni non andiamo più a votare. Volgio vedere quale sarà la legittimità di un governo eletto, magari, con i 20% di quelli aventi diritto a votare. Sarebbe destituzione immediata.

Daniele Giancola 04.05.07 00:10| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

bravissimo marco.
fortuna che c'è qualcuno che pubblica queste informazioni. i poteri forti hanno sempre interesse a far zittire le voci, e si invoca sempre un malsano concetto di rispetto della quiete pubblica. stessa cosa successa per le dichiarazioni di Rivera. niente di che, non mi hanno nemmeno fatto tanto ridere. ma è satira, porca miseria, lasciatelo parlare. non sono affatto gravi come dichiarazioni, era liberissimo di farle. è grave il fatto che ogni maledetta volta si scatena il canile delle voci intorno, degli umiliati&offesi, dei "nontidovevipermettere". che disgusto vivere in italia.

marco v. Commentatore certificato 04.05.07 00:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Certo che con i dipendenti che abbiamo è meglio scappare dal nostro bel paese, anch'io non ce la faccio più, anzi mi sono rotto i co......, delle porcate dei nostri dipendenti, nano malefico-psiconano compreso con i leccapiedivenduti dei giornalisti
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 03.05.07 22:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono prontissimo a promuovere o aiutarvi per una raccolta firme o qualsiasi altra iniziativa vogliate fare per riuscire a bloccare questa ennesima legge vergogna pro "politici" se così si possono chiamare. Grande Marco Travaglio continuate a comprare i suoi libri come faccio io e se qualcuno sa se farà qualche e sibizione pubblica nella riviera di Levante della Liguria se me lo può far sapere alla mia mail "mappett1977@yahoo.it" mi farebbe molto piacere.
Vogliamo Beppe Grillo for president!!!!

Massimo Maspes 03.05.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento

ormai mi ha abbandonato la speranza che questo governo faccia qualcosa di sinistra, ma pensare a questa legge mi viene il vomito ..... qualsiasi cosa per fermare questo sfacelo

.....neanche il governo Berlusconi sarebbe riuscito a far peggio

sandra monti Commentatore certificato 03.05.07 21:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

continuo a pensare che in parlamento siede una associazione a delinquere di stampo mafioso e che l' unico mezzo per farli sloggiare è quello di sparargli . Terrorista !!! mi diranno . Va bè , anche Mazzini e Garibaldi lo erano , e più tardi Pertini . Un conto è il terrorismo , un conto è la
collusione con i malavitosi.

edoardo guzzeloni 03.05.07 21:03| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Attento Marco, ormai siamo allo PSICOREATO.

Attento perchè sei una voce sola, e gli uomini soli sono più facili da colpire. Possibile che in tutto l'ordine dei giornalisti non ce ne sia un altro che abbia la forza di informare? Possibile che TUTTI tengano famiglia? Possibile che nessun'altro giornalista senta altrettanto forte l'esigenza di difendere questo paese malato? Possibile che la categoria sia caduta così in basso?

Se le notizie che danno sono filtrate o geneticamente modificate, forse è meglio non sentirle nemmeno. Si ricavano più informazioni da Fede ormai (basta ribaltarle) che dai monopolisti dell'informazione (Mentana, venduto e svenduto, Travaglio insegna. Vespa, no comment).
Forse è meglio chiudere tutto e ascoltare solo le previsioni del tempo.

Se arrivi a dare troppo fastidio, magari ti mettono una busta piena di cocaina nella macchina e poi ti arrestano, e stai tranquillo che la notizia la faranno filtrare subito.

Attento Marco, non mollare e non farti fermare.
Il potere sta diventando sempre più duro, man mano che si allontana dalla gente. Più si allontana da noi e più ha bisogno della forza per farsi rispettare.

Ho letto diversi dei tuoi ultimi libri (Regime, Inciucio, Intoccabili) e mi hanno fatto capire moltissimo. Li consiglio a tutti.

da 1984, George Orwell

LA GUERRA E' PACE
LA LIBERTA' E' SCHIAVITU'
L'IGNORANZA E' FORZA

Vi ricorda qualche cosa?

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 03.05.07 19:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

PAROLE SANTE....

TRAVAGLIO SANTO SUBITO !!!!

daniele capoferri Commentatore in marcia al V2day 03.05.07 19:31| 
 |
Rispondi al commento

E'la solita legge vergogna,ne abbiamo già visto di tante con la destra,e come se ciò non bastasse ora ci si mette pure la sinistra!Questa volta la proposta é stata della sinistra,TUTTA LA SINISTRA!La sinistra sarebbe dovuta essere il baluardo della giustizia e del buon governo,evidentemente anche loro hanno gli scheletri negli armadi e ne vogliono mettere altri, probabilmente!Tutto questo con il consenso e il plauso della destra che usa e ha usato metodi altrettanto e più vergognosi!Dove é finito il paladinio della giustizia ANTONIO DIPIETRO e l'italia dei valori?Dove sono finiti BERTINOTTI e i suoi compagni!Semplice, non ci sono,questa legge ha avuto anche il loro consenso!Tutto questo dimostra ancora una volta,e io ne sono profondamente convinto,che non esiste più la destra o la sinistra,esiste un sistema che va ribaltato, esiste una classe politica che ormai non rappresenta più i cittadini! TUTTI,ognuno di noi,si deve rendere conto che per cambiare il sistema dobbiamo abbandonare le vecchie ideologie che puzzano di vecchia cantina,e pensare in modo radicalmente diverso!Se ci fissiamo sulla destra o la sinistra non andiamo da nessuna parte!!Facciamo il gioco dei partiti politici,tutti,che mentre noi cittadini ci scanniamo nelle strade con discussioni,dibattiti e altro sulla verità che sta a destra o a sinistra,loro ci prendono costantemente per il culo!In realtà penso che paradossalmente siamo proprio noi,il popolo,che non vogliamo cambiare!Basta!ne ho le palle piene di fare discussioni con giovani della mia età che parlano di fatti del 1930!di fascismo di comunismo,basta! Noi dovremmo parlare di informazione,lavoro,università,energia,pensioni,se entriamo nella gabbia dei partiti politici e degli schieramenti non ne uciamo più!Purtroppo Siamo in un vicolo senza sbocco perchè il cambiamento si può attuare per esempio votando,ma a chi devo votare!?non esiste nessun partito che rappresenti le mie idee,nessuno!Siamo realisti:con questipolitici si può solo peggiorare!

Pasquale Fadda Commentatore certificato 03.05.07 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Questa è censura, censura a tutti gli effetti. Grazie a uomini liberi come Marco e Beppe siamo rimasti a contatto con la realtà, con la realtà di chi, da noi votato e da noi pagato, ha usato quelle poltrone che gli hanno garantito interessi propri e malefatte, con questa legge oscureranno tutto per nascondersi nuovamente. Non permettiamo succeda ancora, in maniera che quell'OMBRELLO cambi mano, poi deciderà la legge a chi indirizzarlo(noi abbiam già dato). Marco e tutti i suoi colleghi "giornalisti liberi", siamo con voi per qualsiasi iniziativa, cosicchè possiate continuare a lavorare come avete fatto finora, permettendo noi di conoscere "Le verità nascoste", abroghiamo questa legge... Beppe ci vediamo a Sassari il 15 giugno, ciao...

Elenio Enna 03.05.07 18:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Questa è censura, censura a tutti gli effetti. Grazie a uomini liberi come Marco e Beppe siamo rimasti a contatto con la realtà, con la realtà di chi, da noi votato e da noi pagato, ha usato quelle poltrone che gli hanno garantito interessi propri e malefatte, con questa legge oscureranno tutto per nascondersi nuovamente. Non permettiamo succeda ancora, in maniera che quell'OMBRELLO cambi mano, poi deciderà la legge a chi indirizzarlo(noi abbiam già dato). Marco e tutti i suoi colleghi "giornalisti liberi", siamo con voi per qualsiasi iniziativa, cosicchè possiate continuare a lavorare come avete fatto finora, permettendo noi di conoscere "Le verità nascoste", abroghiamo questa legge... Beppe ci vediamo a Sassari il 15 giugno, ciao...

Elenio Enna 03.05.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

questi vogliono un altro 68 o peggio pazzi...
arriverà un giorno che si pentiranno...dobbiamo fermarli prima che distruggano l'italia riprendiamoci la nostra democrazia con la forza se necessario il potere è del popolo...ce lo hanno tolto adesso si deve votare fidandosi dei partiti possono mettere chi vogliono al parlamento è meglio che vadano solo loro a votare ormai non cambia molto

alessandro coltri 03.05.07 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se dopo l'elezione a parlamentare, tutti i soggetti eletti devono staccare il cervello ed abbandonare l'uso del Buonsenso e della coscienza. Il resto non ha bisogno di commenti......Prodi, vorrei solo sapere che interessi hai da far passare una tale porcata...per Berlusconi capirei, ma per tutti gli altri voi......siete dei corrotti, tutti quanti...

Gino Ravaglia 03.05.07 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:22| 
 |
Rispondi al commento

E LE CHIAMANO LIBERALIZZAZIONE - LIBERALI
SONO CENSURATORI DITTATORI.
MASTELLA CHE COSA è LA LIBETA PER TE, NASCONDERE LE MALEFATTE?
SONO SOLO GENTE MORTA CHE NON HA PIù IDEE.
NON C'è RIMENDIO A QUESTA GENTE DEVONO ANDARE A CASA SIA LA DESTRA CHE LA SINISTRA.

Enzo M. 03.05.07 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:16| 
 |
Rispondi al commento

E LE CHIAMANO LIBERALIZZAZIONE - LIBERALI
SONO CENSURATORI DITTATORI.
MASTELLA CHE COSA è LA LIBETA PER TE, NASCONDERE LE MALEFATTE?
SONO SOLO GENTE MORTA CHE NON HA PIù IDEE.
NON C'è RIMENDIO A QUESTA GENTE DEVONO ANDARE A CASA SIA LA DESTRA CHE LA SINISTRA.

Enzo M. 03.05.07 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo subìto già troppe censure, e questa è censura a tutti gli effetti? Non ne possiamo più di pagare gente che fa leggi per i propri interessi e per nascondere le proprie malefatte. Grazie a Beppe e Marco, grazie ai libri e a giornali liberi ci siamo fatti un'idea di quanto quell' OMBRELLO ci sia sempre stato vicino, ed ora cominciamo a non sopportarne più il dolore. Perciò inventiamo qualcosa per abrogare quest'altra bell'idea dei nostri "dipendenti" in maniera tale che quell' OMBRELLO cambi finalmente padrone e a quel punto destinatario ( noi abbiam già dato). Per raccolta firme saremo tantissimi, dai coraggio. Marco siamo con te . Beppe t'aspetto a Sassari il 15 giugno..

Elenio Enna 03.05.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento

PETIZIONE!

Emilio Borin 03.05.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Sapevo da molto tempo che l'Italia non era più un paese libero, dove la giustizia NON era uguale per tutti (e diciamolo da un pò di tempo a questa parte non sembra nemmeno fondata sul lavoro visto che non si trova), ma che i nostri dipendenti progettino, discutano e approvino una legge per poter nascondere i loro reati è vergognoso.
Poco tempo fa si discuteva di quanto il nostro datore di lavoro potesse o meno controllarci durante l'orario lavorativo, e tutti sappiamo che cosa questo voglia dire.
Chiudo lanciando un argomento di discussione: per poter lavorare nella pubblica amministrazione si devono superare conconrsi, attestare i propri titoli di studio e per ultimo che non si abbiano pendenze giudiziarie; ma allora perché i nostri dipendenti (che tra l'altro non scegliamo noi ma i partiti), che influenzano le nostre vite sotto più di un aspetto e che amministrano i nostri soldi non dovrebbero essere scelti con il medesimo criterio?

Gabriele Idda 03.05.07 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco, continua così, in un modo o in un altro riuscirete tu e i pochi "esseri umani" rimasti sulla terra a "resistere, resistere, resistere". Ieri sera ho messo a letto la mia piccolina di quattro anni, per adesso bastiamo noi (io e il papà) a proteggerla, ma domani, che ne sarà .... in questo mondo ... senza futuro?

minola fusco 03.05.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Se la legge passa al senato, urge subito il referendum abrogativo. Grazie travaglio, ti sosterrò sempre.

STELLA LADISA 03.05.07 17:39| 
 |
Rispondi al commento

La libertà di stampa esiste solo con i poverelli che non possono permettersi gli avvocati... I giornalisti possono dire quello che vogliono e nessuno li può toccare a meno che tu non sia ricco e possa permetterti di mantenere un'avvocato 10 anni... E vero che le notizie vanno date, sono daccordo con Travaglio in questo... E' vero anche però, che i giornalisti dovrebbero essere meno "scribacchini" e più "informatori di fatti". Molti giornalisti confondono le proprie opinioni con la realtà dei fatti e tendono a distorcerla a seconda del loro fine "politico". Io credo che in certi casi sia giusto mantenere la segretezza, in altri no. La vicenda privata di una persona che è sottoposto ad indagine non va pubblicata, se questa non ha caratteristiche di colpire l'interesse pubblico. Se una vecchia viene sorpresa a rubare un pacchetto di caramelle e la polizia indaga non è necessario che mi pubblichino la notizia. Se Tanzi mi ruba i risparmi con i giochetti di bilancio e necessario che i giornalisti mi pubblichino la notizia, e per tempo... Non quando il patatrak è già fatto come in tutte le vicende ITALIANE. La verità è che il giornalista dovrebbe TROVARE le notizie informare gli italiani e obbligare le forze dell'ordine ad indagare... Tante volte non succede questo. Si pubblicano le cose quando ormai il "dado è tratto"
Vorrei una stampa più coraggiosa e meno "devota" alle classi dirigenti. So che questo non è possibile perchè sono loro che pagano... Ma almeno qualche buon giornalista che non si fa mettere i piedi in testa...
Mastella è il rappresentante di quella vecchia classe politiche che fa dei favori la sua arte. Prima a destra poi a sinistra, qualche regalo ai suoi elettori e poi avanti così per mantenere il posto di non-lavoro a 20000,00 euro al mese.
CIAO...

alex berna 03.05.07 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ovviamente devono poter mascherare le loro troiate quotidiane no?
Altrimenti come farebbero a continuare imperterriti sulla loro strada di gran figli di bip che non sono altri?
Ma (sarcasticamente) forse così un vantaggio ce l'avremo tutti quanti. Non potendo sapere, ci verrà meno mal di fegato e continueremo a pagar tasse per mantenere questi parassiti.

Andrea Moro 03.05.07 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Tante sono le schifezze e le porcate fatte dai nostri cari "dipendenti" che siamo stati abituati a sentire, si potrebbero spendere un milione di parole a riguardo ma mi limito solamente a ringraziare
BEPPE e TRAVAGLIO(e chi come loro) che con la loro professionalità e correttezza ci informano dei fatti, fortunatamente non a cose fatte.

P.S. ma questi nostri "dipendenti" non si possono licenziare? ma i contratti a progetto e poi tutti a casetta esistono solo per noi "che al potere ce li mettiamo?"

Stefano Borghi 03.05.07 16:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SU "IL GIORNO" IN HOMEPAGE, C'E' IL TESTO DI QUESTO POST. SUL CORRIERE DELLA SERA, REPUBBLICA ES ANSA: ZEROOOOOO
A QUESTO PUNTO VI POGNO UNA DOMANDA ? PERCHE' ACQUISTARE ANCORA CORRIERE E REPUBBLICA ? NON E' FORSE MEGLIO ACQUISTARE IL GIORNO ? CHE VERGOGNA RAGAZZI, CHE VERGOGNAAAAA

Marco Rpberto 03.05.07 16:42| 
 |
Rispondi al commento

1789: rivoluzione francese
2007: rivoluzione italiana
Se vogliamo riprenderci la liberà dobbiamo solo fare questo.Non ci sono altre strade, cacciare via la classe politica che adesso e basta.
Solo che noi non siamo francesi, ci mancano le palle!!

andrea c 03.05.07 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A mio avviso parlare oggi di libertà di stampa non ha molto senso perchè, per la gran parte, i giornalisti
sono a libro paga di qualcuno;editori, politici,industriali etc.;di quanti,cioè, hanno interesse a manipolare l'informazione per fini personali.Ciò rientra nel grande "gioco" del controllo delle coscienze e delle idee, come profeticamente ha scritto Orwell in "1984".Il Grande Fratello è tra noi e sopra di noi.Controlla ogni nostro respiro,passo,pensiero.Ci dice,attraverso i mass media,cosa bere e mangiare;cosa e chi amare ed odiare.Quante volte fare l'amore e se oggi sia più utile vivere o se sia preferibile morire perchè ha deciso che per Lui è più vantaggiosa l'una soluzione o l'altra.E noi,ottusamente, stiamo al suo gioco,senza accorgerci di essere solo delle marionette di cui si diverte a muovere i fili.Spero che un barlume d'intelligenza si risvegli in noi perchè possiamo tornare a pretendere il rispetto di UOMINI che ci è DOVUTO.Un abbraccio per voi tutti.Nicolò.

nicolò r. Commentatore certificato 03.05.07 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che esiste Travaglio. Apri un blog Marco per pubblicare le notizie "imbavagliate".

Demo Maurizio 03.05.07 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti!
Riguardo all'interessante messaggio di Marco Travaglio, sono parzialmente d'accordo. Purtroppo viviamo in un paese dove nel nome della libertà di stampa si dimenticano i danni della falsa informazione. Allora rilancio: perché chi crea e chi diffonde false notizie non è in pratica perseguibile? Perché ad esempio, il cittadino deve sentire tutto e il contrario di tutto sui conti pubblici? Questi "cari" signori che purtroppo abbiamo mandato in parlamento (in mancanza di meglio), altro non fanno che scambiarsi accuse e scaricare barili. Però i conti pubblici, sono un dato di fatto, numeri e cifre. Allora come mai si accetta che i politici mentano su numeri e cifre? L'informazione deve essere libera, ma deve essere VERA INFORMAZIONE SUPPORTATA DA FATTI e non dalle solite italianissime chiacchiere.
Grazie a Beppe per lo spazio di confronto che ci offre.
1 saluto a tutti

Roberta Mecozzi 03.05.07 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Può un consulente delle banche
stare dalla parte della gente
uno che viene pagato dalla Goldman Sach e dalla BCE

ci possono credere solo i cog...ni


SINTESI DELLA SITUAZIONE

Le tasse sono aumentate
La spesa corrente del governo è aumentata
Telecom è andata a finire in mano alle Banche
Sono uscite come funghi finaziarie che prestano soldi anche ai morti
l'informazione non dice ASSOLUTAMENTE niente
Berlusconi sta zitto perchè Prodi gli ha promesso che non gli tocca Rete4
Si riempiono la bocca per i lavoratori e spendono milioni per il concerto del 1° Maggio a Roma e uno sponsor è Telecom (indebitata)
e Grillo dice notizie cosi tanto per campare...

e tutto e OK

bravi cogl..ni

almeno su questo berlusconi aveva ragione


http://www.youtube.com/watch?v=2HiDiMNXW4I

http://fattinonparole.land.ru

Mario Rossi 03.05.07 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Vorresti entrare gratis alla fiera del libro di torino dal 10 al 14 maggio ? contattami al 3333 244 812 o al macao99@libero.it

mauro Casella 03.05.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Le intercettazioni rientrano fra quegli argomenti piuttosto delicati da affrontare, comunque sono convito che il ddl Mastella contenga degli art. non del tutto traparenti.Vero è che non si può sputtanare nessuno spiando le comunicazioni telefoniche, ma secondo il mio punto di vista, si possono utilizzare qualora qualcuno fosse riconosciuto colpevole da un tribunale.Detto questo, bisogna ricordare che in ogni paese civile e democratico esiste la libertà di stampa e pertanto è doveroso difendere la giusta informazione, senza la quale non veremo a conoscenza di quanto accade fuori dalla porta di casa.Per quanto concerne i ns. deputati, essi hanno tutto l'intresse a tenerci all'oscuro in modo da poterci manipolare, come hanno sempre fatto.Proprio in questi giorni è uscito, oppure uscirà un bel libro intolato "La Casta" che documenta le abitudini economiche dei ns. dipendenti e soprattutto potrete constatare quanto ci costano. Compratelo e fatene tesoro, e rendetevi conto chi ci rappresenta. Concludo dicendo che il dott. Travaglio non ha tutti i torti, noi dobbiamo conoscere ciò che ci succede intorno ed è un peccato che in Italia vi siano poche persone come Grillo o come il suddetto girnalista, che fanno luce sulle oppressioni, soprusi e abusi a cui siamo quotidianamente sottoposti.

ENRICO B. Commentatore certificato 03.05.07 12:34| 
 |
Rispondi al commento

ma anche Di Pietro ha votato a favore?
potrei capire e accettare il voler rendere segreti intercettazioni non pertinenti all'indagine, come tipo il figlio di moggi che parlava con un altro, di cui non ricordo il nome, riguardo al fatto che non era riuscito a farsi una gran bella topa, però qua la costituzione la si sta proprio stracciando fino a farne coriandoli.
spero che presto un nuovo "Garibaldi" ci guidi a impalare questo branco di sciacalli.

grazie Beppe!!

Mauro C. 03.05.07 11:58| 
 |
Rispondi al commento

caro travaglio,
dimentichi che per la legge si è colpevoli solo quando il tribunale ha accertato il reato e condannato l'imputato.
L'italia oggi è diventato un enorme tribunale popolare in cui le condanne arrivano ben prima dell'accertamento del reato; e solo in base allo stralcio di qualche intercettazione telefonica magari tagliata ad arte.
La vera privacy è accettare che un pm svolga le proprie indagini in totale tranquillità senza che il giornalista arrivista di turno gli insidi gli atti vendendoli al giornale più ricco.
E mi sorprende che una personalità garantista come la tua si schieri contro una legge che in teoria dovrebbe permettere agli innocenti di non esseri linciati dalle folle prima che qualcuno accerti le responsabilità.
Ho paura che la tua sia una crociata politica e per questo mi dissocio dal tuo pensiero.
COsa faresti se qulcuno pubblicasse le tue telefonate, manipolandole ad arte in modo da farti apparire colpevole ancor prima di sapere che qualcuno indagava sul tuo conto?
penso che vorresti evitare una gogna di questo tipo; e non parlo di reati generici ma anche e soprattutto di quei reati più infamanti che nessuna giornale lava via una volta accertata l'innocenza.
ripensaci e no ti far annebbiare dai politici alla santoro, campati dallo stato italiano e desideroso di schierarsi contro comunque.

mario rossi 03.05.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot
#################################################

Ok, la Chiesa Cattolica dovrebbe spiegarci molte cose (soprattutto per quanto riguarda i preti pedofili).

C'è una cosa, però, che non capisco: perchè il signor Rivera non se la prende pure con i fondamentalisti islamici?

#################################################
Clicca sul mio nome x discuterne.

Marcello Di Sante 03.05.07 11:50| 
 |
Rispondi al commento

caro travaglio,
dimentichi che per la legge si è colpevoli solo quando il tribunale ha accertato il reato e condannato l'imputato.
L'italia oggi è diventato un enorme tribunale popolare in cui le condanne arrivano ben prima dell'accertamento del reato; e solo in base allo stralcio di qualche intercettazione telefonica magari tagliata ad arte.
La vera privacy è accettare che un pm svolga le proprie indagini in totale tranquillità senza che il giornalista arrivista di turno gli insidi gli atti vendendoli al giornale più ricco.
E mi sorprende che una personalità garantista come la tua si schieri contro una legge che in teoria dovrebbe permettere agli innocenti di non esseri linciati dalle folle prima che qualcuno accerti le responsabilità.
Ho paura che la tua sia una crociata politica e per questo mi dissocio dal tuo pensiero.
COsa faresti se qulcuno pubblicasse le tue telefonate, manipolandole ad arte in modo da farti apparire colpevole ancor prima di sapere che qualcuno indagava sul tuo conto?
penso che vorresti evitare una gogna di questo tipo; e non parlo di reati generici ma anche e soprattutto di quei reati più infamanti che nessuna giornale lava via una volta accertata l'innocenza.
ripensaci e no ti far annebbiare dai politici alla santoro, campati dallo stato italiano e desideroso di schierarsi contro comunque.

mario rossi 03.05.07 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Il problema caro Beppe è che solamente Travaglio ne parla. Se non fosse stato per lui, anche questa legge sarebbe passata in silenzion come tutti i loro aumenti ... Sono pronto a partecipare a qualsiasi iniziativa ...

Franchino Peroni 03.05.07 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Marco,
ma dobbiamo fare qualcosa. Dobbiamo per forza trovare il modo di fare qualcosa. Io ci sono.
Claudia Lovato

Claudia Lovato 03.05.07 11:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa per questo off-topic, ma vorrei dire un BASTA a certe vignette e certi riferimenti a quello che possiamo definire "un pessimo rapporto col sesso anale" di certi maschilisti (chiaramente mi riferisco alla vignetta di questo articolo).
A parte il fatto che inviterei a provare prima di giudicare.
Caro Beppe e cari signori che trovano normale l'uso di certe affermazioni e di certi luoghi comuni, cominciate a riflettere sui messaggi che mandate e comunicate in maniera subdola.

No non so definirla omofobia celata oppure manifesta. Di certo è anofobia. Penso che possiamo finalmente introdurre questo termine nel vocabolario dell'italiano medio.

In attesa di mondo privo di pregiudizzi e che i vostri amati figli facciano coming-out, vi auguro a tutti un buon sesso anale.

Raffaele Gubbio 03.05.07 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Travaglio non mollare, per qualsiasi iniziativa contro queste porcate puoi contare su di me, anche per una manifestazione! Dovrò prendermi una giornata di ferie ma ci vengo.
Questo paese è bellissimo, anche perchè ci sono quelli come Te che non si rassegnano.
In bocca al lupo
Massimo

Massimo Lucci 03.05.07 11:05| 
 |
Rispondi al commento

diamoci da fare per qualche iniziativa visibile se dovesse passare la legge anche se io mi muoverei prima...ma la cosa che mi angoscia è l'aria soporifera che circonda queste notizie allarmanti...ma sono tutti addormentati o io sono un'allarmista????

Barbara Agreman 03.05.07 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho avvertito davvero sgomento nelle parole di Marco Travaglio.

Sinceramente, mi chiedo dove stiamo andando. E sinceramente tutto ciò che leggo e che sento, e che vedo non mi piace più.

Solo mi sento derisa come cittadina di questo Paese, perchè questa Finta Sinistra l'ho pure votata e pubblicizzata, carica di belle speranze dopo le Berlusconiadi degli anni precedenti, che mi avevano fatto rabbrividire.

Qui, però, rabbrividisco ancora di più, perchè questi Finti li ho votati, Berlusconi non era stato "colpa mia" (che magra consolazione!!!), ma vedendo ciò che stanno combinando questi innominabili "MINISTRI!!!" (che ossimoro dire: MINISTRO MASTELLA per esempio...)... mi viene un rimorso di coscienza incontrollabile e mi viene da dire: STOP AL VOTO!!!

Io non voterò più, finchè non spunterà nell'orizzonte politico qualcuno che il mio voto se lo merita....

Valeria Bella Commentatore in marcia al V2day 03.05.07 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Grazie infinite per questo suo articolo e per averci avvertiti.
Non trovo giusto che lei si sacrifichi per il semplice motivo che certe persone bisogna combatterle in modo adeguato. Quando scappa qualche notizia dai dipendenti non si trova mai il colpevole e quando rubano - i dipendenti - di fatto non vengono puniti, allora i bravi seri gionalisti che vengono a sapere di una truffa o notizia coperta da questa nuova legge, che la rendano pubblica in modo anonimo, con volantini, così i signori dipendenti verranno giustamente sputtanati e nesssuna brava persona punita in base ad una legge-truffa.

daniela pravato 03.05.07 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho avvertito davvero sgomento nelle parole di Marco Travaglio.

Sinceramente, mi chiedo dove stiamo andando. E sinceramente tutto ciò che leggo e che sento, e che vedo non mi piace più.

Solo mi sento derisa come cittadina di questo Paese, perchè questa Finta Sinistra l'ho pure votata e pubblicizzata, carica di belle speranze dopo le Berlusconiadi degli anni precedenti, che mi avevano fatto rabbrividire.

Qui, però, rabbrividisco ancora di più, perchè questi Finti li ho votati, Berlusconi non era stato "colpa mia" (che magra consolazione!!!), ma vedendo ciò che stanno combinando questi innominabili "MINISTRI!!!" (che ossimoro dire: MINISTRO MASTELLA per esempio...)... mi viene un rimorso di coscienza incontrollabile e mi viene da dire: STOP AL VOTO!!!

Io non voterò più, finchè non spunterà nell'orizzonte politico qualcuno che il mio voto se lo merita....

Valeria Bella Commentatore in marcia al V2day 03.05.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento

io sto con marco travaglio.
voglio sapere le notizie e non voglio bavagli per l'informazione, soprattutto non voglio bavagli intimidatori.
Ma perchè Mastella fa queste porcate?
Perchè tutto l'emiciclo le vota?
Ma chi abbiamo messo a governarci?
VERGOGNA.
RESET!

raffaele paolini 03.05.07 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Grande Marco Travaglio. Grazie.

Enrico Luschi 03.05.07 08:59| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE MARCO TRAVAGLIO, SONO CONTENTO CHE NON TI PIEGHERAI ALLA CENSURA DEI PORCI E SOLLEVERAI LA QUESTIONE ALLA CORTE CHE SICURAMENTE TI DARA'RAGIONE RENDENDO NULLA QUESTA SCHIFEZZA!

MANTIENI LA PAROLA (NON HO DUBBI), FALLO!

MA L'UNIONE EUROPEA NON PUO'SORVEGLIARE SU QUESTE LEGGI TALEBANE??!! CHE ESISTE A FARE?

ciccio panza 03.05.07 03:03| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che leggo il post mi in...zo come una belva!!!!!!!
Ma è mai possibile che un uomo dalle mille risorse come il Beppe non possa cominciare qualcosa di serio per togliere di mezzo ste teste di ..zzo che sono al governo? Ovviamente democraticamente.....
Davvero non ne posso più, o si fa qualcosa di concreto o stiamo quì a far che? A raccontarcela?
Siamo noi che viviamo in questo lurido paese e non possiamo più tollerare questo: QUALCUNO CI AIUTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Cincia Allegra Commentatore certificato 03.05.07 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, se serve una firmetta, sono pronto COME AL SOLITO !!
Fammi(ci) solo sapere dove e quando.
Continuate a "illuminarci la via" (tu e il mio omonimo, ovviamente !!).
Ciao

marco mantellini 03.05.07 00:13| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Come si fa a dare spazio e voce a Travaglio? Secondo me, uno che per lustri a vissuto delle chiacchere sul Nano (dille grazie quando lo vedi ... in privato ... se ti caga!). In Italia pochi leggono i giornali (e pocchissimi i suoi articoli) e senza i contributi statali non camperebbero. Di conseguenza anch'essi è indirettamente un ns. dipendente. L'audience nell'unica trasmissioni TV (pubblica - del suo simile Santoro) ha gli ascolti della Melevisione. Il governo democraticamente eletto ha fatto una legge. Siccome questa legge da un limite alle sue chiacchere che gli danno il "beefteak" ... non va bene. Meglio continuare a giudicare senza essere giudice, a gippare senza essere gip ... etc etc ... Che faccia avra fatto quando in settimana il Nano è stato assolto senza prescrizione o immunità ?... Quando ha letto la sentenza, sarà sprofondato... invece no ... scrive ... scrive .... mi fermo qui che se no mi arrabbio ... levategli l'inchiostro ... non è bavaglio, è solo limitare queste info secondo me contro producenti ....

Riccardo M. Commentatore certificato 03.05.07 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Invece di fare leggi a risoluzione di problematiche più gravi, continuano a "infilarci" ombrelli su ombrelli... e basta!
Consideriamo comunque che a volte si leggono o si ascoltano notizie su indagini o fatti che poi si rivelano falsi o infondati... basta solo vedere il programma di striscia o le iene...

elvezio m. Commentatore certificato 02.05.07 23:54| 
 |
Rispondi al commento

spero che non passi in Senato ! fatto skifo

manuel cesena 02.05.07 23:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

spero che non passi in Senato ! fatto skifo

manuel cesena 02.05.07 23:40| 
 |
Rispondi al commento

La verità vera è che come per l'indulto anche questa legge passerà con una larga intesa politica bipartisan, si dice così quando si fanno le porcate ai danni del cittadino, e noi ci troveremo con l'ombrello in quel posto. Speriamo solo che non lo aprano troppo in fretta...

http://www.antibanca.splinder.com

the cozzy Commentatore certificato 02.05.07 23:38| 
 |
Rispondi al commento

IL MARCO C'HA FEGATO ALTRI SOLO LA CORATELLA...

WWW.MOONBAZAR.COM 02.05.07 23:37| 
 |
Rispondi al commento

La verità vera è che come per l'indulto anche questa legge passerà con una larga intesa politica bipartisan, si dice così quando si fanno le porcate ai danni del cittadino, e noi ci troveremo con l'ombrello in quel posto. Speriamo solo che non lo aprano troppo in fretta...

http://www.antibanca.splinder.com

the cozzy Commentatore certificato 02.05.07 23:34| 
 |
Rispondi al commento

La verità vera è che come per l'indulto anche questa legge passerà con una larga intesa politica bipartisan, si dice così quando si fanno le porcate ai danni del cittadino, e noi ci troveremo con l'ombrello in quel posto. Speriamo solo che non lo aprano troppo in fretta...

http://www.antibanca.splinder.com

the cozzy Commentatore certificato 02.05.07 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Marco sei un grande! Se ci fossero migliaia di giornalisti "investigativi" come te, magari questo popolo di brutti addormentati si sveglierebbe un po' e penserebbe: "cazzo, ma allora questi politici (tutti) ci stanno proprio prendendo per il culo!" Ma purtroppo sei pressochè solo, quindi i problemi vitali per la maggior parte degli italiani continueranno ad essere: chi sarà il vincitore del grande fratello? Chi uscirà per primo dall'isola dei famosi? Quanti bagni farà quest'estate la velina? E, problema dei problemi, con chi farà questi bagni? Etc.Etc.... Comunque io penso che questa legge, purtroppo, passerà anche al senato perchè fa comodo a tutti "i nostri dipendenti", i quali sono moralmente e, spesso penalmente, deprecabili ma non stupidi. Spero tu non ti stancherai mai di fare quello che fai. Ciao e grazie.

bicione (FE) 02.05.07 23:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Si può dire qui di Marco Travaglio che si sta solo preoccupando dei soldi che non farà coi suoi libri che non potranno essere infarciti di documenti. Dovrà cominciare a usare le idee e allora vedremo quanto con le sue idee avrà seguito e lettori. Buona fortuna Marco, quella vera. Una tua collega.
Donatella Papi

comincialitalia.net 02.05.07 22:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Marco, nel 1955 l'Italia ha ratificato la convenzione europea per la salvagurdia dei dititti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Ratificandola accettava anche la giurisdizione della Corte europea dei diritti dell'uomo. All'articolo 10 della Convenzione si legge:"Ogni persona ha diritto alla libertà d'espressione. Tale diritto include la libertà d'opinione e la libertà di ricevere o di comunicare informazioni o idee senza che vi possa essere ingerenza da parte delle autorità pubbliche e senza considerazione di frontiera. Il presente articolo non impedisce agli Stati di sottoporre a un regime di autorizzazione le imprese di radiodiffusione, di cinema o di televisione."
Ora,il secondo comma dell'art 10 aggiunge qualche riserva alla libertà d'espressione e afferma che "L'esercizio di queste libertà, poiché comporta doveri e responsabilità, può essere sottoposto alle formalità, condizioni, restrizioni o sanzioni che sono previste dalla legge e che costituiscono misure necessarie, in una società democratica, per la sicurezza nazionale, per l'integrità territoriale o per la pubblica sicurezza, per la difesa dell'ordine e per la prevenzione dei reati, per la protezione della salute o della morale, per la protezione della reputazione o dei diritti altrui, per impedire la divulgazione di informazioni riservate o per garantire l'autorità e l'imparzialità del potere giudiziario." Le leggi convenzionali hanno almeno valenza di legge ordinaria e quando leggi nazionali sono in contrasto vengono disapplicate.
A me sembra che la legge di cui tu parli non sia compatibile con l'articolo 10 della Convenzione, e che la motivazione della tutela della privacy non sia compresa tra i possibili motivi di riserva.
La Convenzione prevede che individui o gruppi di individui possano ricorrere alla Corte europea dei diritti dell'uomo, qualora vengano violati da uno Stato firmatario i diritti garantiti dalla Convenzione. Se non vogliamo che legge entri in vigore sappiamo cosa fare.

Lara Tropia 02.05.07 22:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

l´ho giá scritto piú volte, sono felice di abitare vicino al confine austriaco e mi viene sempre piú la voglia di oltrepassarlo definitivamente! che vergogna!!!!!!!!!ma ancor piú vergognoso è permettere a questi immondi di fare i loro giochetti senza tentare alcuna protesta. io mi metto in prima linea per una proposta di sollevazione popolare. ci siamo e siamo in tanti....facciamoci sentire! anto

antonella carpi 02.05.07 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Travaglio seguo ormai in maniera continuativa le sue apparizioni televisive e quello che risalta ai miei occhi è la sua buona volontà nel denunciare una situazione italiana che è fuori dalla legalità ma non penso che gli italiani abbiano bisogno dei suoi proclami per sapere gli "intrighi"
che imperversano nel ns paese. LA vita quotidiana ne è già facile testimonianza basta andare in un posto di privelegio e abbiamo un 70% di possibilità di trovare un caso di clientarismo. Un pò mi preoccupa anche il suo superomismo : noi giornalisti noi potenti sappiamo tutto ma esisteno tanti sistemi di sicurezza distribuiti dai gpgphone e criptogafia che sono materie di studi continui che non rendono la vita così facile. Quello che voglio dire in conclusione sono due cose lei che come Beppe Grillo ha una posizione di influenza sulle persone indicate la via della libertà e invece di dire noi sappiamo che quello ha fatto quello etc mettete al riparo le persone dai problemi di insicurezza della vita quotidiana che è la cosa che più alla gente preme, lo so che non siete le persone più indicate perchè giornalisti ma forse le uniche a cui interessa qualcosa.La seconda cosa è che in parte molte cose si sanno perchè chi è al potere si sente al sicuro epoi si vede fallire tutto il suo supporto così si trova indagato. Caso calcio tutti tranne inter indagati quest'anno troviamo inter possibile indagata lei pensa che mi stupisce pensa che ho bisogno delle sue prove per saperlo, caso vallette
basta girare per milano o roma e vedere gente di potere che mostra sul suo enturage una folta chioma di ragazze sono tutte innamorate forse? Avrei ancora tanto da dire ma vorrei ricordare non siate solo dei giustizialisti sono non si risolve niente vedete il fumarone tangentopoli ormai la economia comanda e chi ha più soldi fa ciò che vuole e l'importante è educare la gente a capire quello che gli succede intorno a sè con la propria testa.......

Massimiliano T. 02.05.07 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basterebbe che i giornali avessero una sede legale fuori dal confine italiano, in questo modo non dovrebbero sottostare alle leggi italiane sulla pubblicazione delle intercettazioni....no? :)

...un po' come succedeva con la vecchia "telemontecarlo" ....

saluti!

daniele c 02.05.07 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che più mi fa godere è che mentre stavolta, con questa legge, rischiano veramente di mettercelo nel pronio, i nostri blogghisti qui tirano avanti imperterriti con i soliti blateramenti a vuoto, invocazioni a Grillo, sbuffi di insofferenza, maledizioni al popolo italiano in generale, futili minacce al sistema politico e, soprattutto, tanti "facciamo qualcosa".
E naturalmente non far(anno)(emo) un beneamato hazzo.
Ma l'importante è blaterare, starnazzare, dar aria ai denti. Poi, un giorno, se ne avrà voglia, qualche santo provvederà.
Potrebbe costar caro, a noi e al popolo italiano questo immobilismo appena mascherato da un po' di abbaiare alla luna.
Però, avete sempre un ultimo rimedio: chiedete lumi al Marletta. Lui saprà certo rischiararvi la via. Consigliarvi d'emblée la persona giusta, quella che risolve ogni problema, quella che, una volta salvato il Paese per la seconda volta, si aspetterà come minimo la beatificazione.
Vi ricordate la proposta incredibilmente piaggiatrice di un Nobel per la pace, di sei anni fa?
Ecco: quello è un solo piccolo esempio di ciò che ci aspetta se continuiamo di questo passo.
So long, folks!

baron samesi 02.05.07 20:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ho postato prima su commento sbagliato...

hai gia' la mia firma Marco

Gian Maria Diamanti 02.05.07 20:45| 
 |
Rispondi al commento

ci mancava solo questa...

giorgio laghi 02.05.07 20:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Marco e Beppe sono con voi facciamo qualcosa

Mattia Laini Commentatore certificato 02.05.07 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Qualcosa succederà prima o poi.Ci deve essere un'inversione di tendenza. Non si può continuare in questo modo, mi chiedo solamente se questo è un popolo civile che capisce o una massa di pecore che sa e se ne fotte allegramente. Tanto ognuno bada al suo orticello, pronto a fare la guerra al vicino povero come lui..
Morta l'informazione e la giustizia, NON VI BASTA ANCORA! Non è già abbastanza grave quello che sta succedendo?
Ah già, c'è il grande fratello, vado a lobotomizzare i miei neuroni..
Scusate il disturbo..

Gianluca Tassi 02.05.07 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Marco Travaglio è uno dei pochi "veri" giornalisti che ci sono, denuncia tutto quello che non va, indipendentemente dai responsabili; dico questo perchè ho letto molti commenti che davano la genitorialita' di questa legge alla sinistra, quando poi...fa comodo a tutti, quindi è votata quasi da tutti. E' successa la stessa cosa con l'altra cag.ta di Mastella: "l'indulto" votato anche da circa 70 "onorevoli" di forza Italia e una decina di AN (come si puo' vedere dal sito del senato), perchè faceva comodo anche a loro, pero' poi hanno lanciato il voto e nascosto la mano.....
Travaglio è un'onesto giornalista che fa il suo lavoro e dovremmo ringraziarlo tutti.

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 19:48| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig. Marco Travaglio,
come da lei descritto, se spera che in questo Paese si possa tranquillamente "informare" e/o comunicare anche fatti gravi agli Italiani, cambi mestiere. L'Italia, per ora, in merito all'informazione é un Paese semilibero. Spero che non si giunga a censurare, le opinioni, le idee, i sogni. Scrivere non solo la sua modesta opinione in merito al fatto, ma esercitare la sua professione con tutta la serietà dovuta, risulta già un rischio.
Un consiglio. Apra un blog personale appoggiandosi ad un sito estero.
Scriva due pezzi, uno censurato come da richiesta del governo oppure organi giudiziari etc, l'altro per il blog personale.
Ma non é tanto semplice perché lei é un professionista ed é responsabile civilmente e penalmente. La notizia integrale non potrà scriverla egualmente, ma ... una sua opinione personale la potrà avere oppure é proibito pure questo?
Forse se si trasferisse all'estero... magari scrivendo da Panama non le arriveranno i servizi segreti in casa! Dico, forse!
Nel dubbio é meglio non rischiare, é meglio organizzarsi e porre rimedio a questo ennesimo inganno all'italiana.
Distinti saluti.

Mauro Della Ricca 02.05.07 19:45| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

CARI GRILLO E TRAVAGLIO MA LI LEGGETE QUESTI POST?
IO UNA DIGNITA' CE L'HO ANCORA. E' MORALE TUTTO QUESTO?
-NON CE LA FACCIO PIU!Questa Italia è sempre piu'BIGOTTA,IPOCRITA e PECORONA.Lei amico Travaglio con la sua lettera, ha giuste ragioni.(MA)...Politica, Religioni,Media, Sindacati sono un Teatro Vivente.MI CHIEDO:DOVE sono finiti gli incriminati di MANI PULITE e i mafiosi?E tutti i coglioni dei media che scopano e lavorano fottendosi a vicenda?CONOSCE i giri orgiastici di un Co.Show? E del MARGHERITONE del C.sinistra amico intimo di EMINENZ che bazzicava a Monte Caprino,Roma luogo GAY?(E LUI oggi contro i PACS?)E lo sa che nei CANTIERI di restauro il lunedi alle 15.30 passano LE ISPEZIONI e dobbiamo sparire perchè in nero,e senza-sicurezze? CI AVVERTONO DI USCIRE DAL CANTIERE gli stessi che ci assumono (in nero).POI SENTIAMO VELTRONI e TUTTI GLI ALTRI POLITICI DI DESTRA E SINISTRA, CLERO E SINDACATI festeggiare il 1°Maggio DENUNCIANDO LE MORTI CHE LORO STESSI PROCURANO? MI sa dire, perchè I SINDACALISTI questo non lo dicono? COME mai, anche l'ESTEMA SINISTRA SI NASCONDE DIETRO IL PART. DEMOCRATICO(..democratico si fa per dire!) SVENTOLANDO FALCE E MATELLO CON ORGOGLIO DI CAxxO,altra PARACULATA DI QUESTI COMPAGNI da pic-nic di ABBRACCI TRA DESTE E SINISTRE?MI SA DIRE perchè pago 400euro una stanzetta in nero escluso spese e sopravvivo con 150 euro al mese?E MI SA DIRE PERCHE' NON CE LA FACCIO PIU' DI RESTARE IN ITALIA COSì INCANTEVOLE, VUOTA DI CERVELLO e MIGNOTTA?ALLORA QUANTI BANCHI DI FIRME CI VORREBBERO?EH? MI RISPONDA! EH?!DITETEMI. VOGLIO UNA RISPOSTA. ALLORA PARLIAMO SOLO DI INFORMAZIONE GIORNALISTICA E MEDIATICA? E' MORALE TUTTO QUESTO SIGNOR TRAVAGLIO ..E GRILLO?IO UNA DIGNITA' CE L'HO ANCORA? QUI' LE PAROLE VANNO "VIA COL VENTO". O FORSE STIAMO VIVENDO IN QUESTO ROMANTICO FILM? RIFLETTETE MIEI CARI.
NOI NON CE LA FACCIAMO PIU',NE' DI PAROLE, NE' DI VERITA'.FORSE SAREBBE MEGLIO NON SAPERE PIU' NIENTE E VIVERE IN PACE!buon lavoro cmq e SVEGLIATEVI!!

Antonin Artaudx 02.05.07 19:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A questo punto se la legge dovesse passare si puo' pensare a raccogliere firme per un referendum abrogativo, e nel frattempo ad un piccolo fondo per sostenere le spese anche legali dei giornalisti (tipo Travaglio e pochi altri) che incappano nelle maglie della legge Mastella, cosi' andrebbe chiamata per in modo da rendere noto a chi dobbiamo questa porcheria.

Spero che Beppe si faccia avanti per raccogliere soldi per sostenere chi si batte contro una legge ingiusta.

Saluti

Giovanni Nicheli 02.05.07 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un problema di equilibri: per anni ci siamo sorbiti sensazionalismi media-gognatici con sommarie sentenze offerte già pronte ai lettori/ascoltatori. Se i giornalisti italiani fossero veri giornalisti (e se i politici fossero politici e non starlet televisive), non si sarebbe arrivati a questo punto. Ma siccome oramai tutto è un reality, la legge approvata in fondo riporta un po' di decenza nel totale caos dell'informazione superficiale, che dà per colpevoli persone che sono solo indagate, infangando il loro nome e rovinando loro la vita, rigurgitando immondizia e non facendo alcuna informazione.

Se proprio è così indispensabile rendere pubbliche le indagini in corso, perché non si fa un bel sito con server in un paese civile (tutti tranne il nostro) con pubblicate tutte queste belle cose? Chi vuole si informa, gli altri... che continuino pure a sorbirsi quella schifezza di stampa e televisioni italiane.
E se proprio fan tanto schifo sti politici (e sì che fanno schifo!), perché i giornalisti non fanno vera informazione invece di fare i ruffiani pur ti tenersi la sedia in redazione? Sta legge non piace? bene, fate campagna di informazione affinché venga cambiata, fate sapere sotto elezioni chi sono coloro che dovranno rappresentare il popolo italiano, invece di sbafarvi (in forme e misure differenti, ovvio) fette e fettine della stessa torta.

Lorenzo Settefontane 02.05.07 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa possiamo fare per impedire ai nostri dipendenti di fare quello che vogliono loro anzichè quello che vogliono i loro datori di lavoro? Possiamo mandarli tutti a zappare la terra?

MARIA GRAZIA CEVENINI 02.05.07 19:10| 
 |
Rispondi al commento

se in Italia ci sono politici di merda che governano è anke colpa nostra che li votiamo e che non ci inkazziamo nella maniera giusta...pensate ai francesi come si sono fatti sentire l'estate scorsa e come hanno fatto valere i loro diritti...ma noi nn prendiamo mai esempio dalle buone cose...copiamo soltanto le cose brutte...noi italiani siamo un popolo di pecore.....dovremmo andare tutti a piazza montecitorio ed okkupare il parlamento..e pensare che abbiamo la convinzione di vivere in paese civile..ma quale civiltà...viviamo in un paese di merda...

claudia d. 02.05.07 19:08| 
 |
Rispondi al commento

è giusto bisogna cominciare a fare qualcosa!
propongo delle leggi di iniziativa popolare, non so da dove cominciare se qualcuni mi aiuta sono pronto a lavorarci sopra e tanto per cominciare ho due questi:
1- dimezzamento del numero dei parlamentari, un numero fisso, indipendente dagli incrementi di popolazione;
2- eliminazione dei politici nelle Province riducendole ad un ente amministrativo funzionanale alle Regioni.
Pensiamoci sopra e grazie a quanti vogliano contribuire.

Giovanni da Udine 02.05.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo in un segnale forte di Di Pietro al senato, se no davvero è meglio fare scheda nulla. Ben venga anche un referendum che rivoluzioni questa porcata di classe politica, in cui destra e sinistra coincidono nell'approvare i propri privilegi, finanziati coi nostri contributi. I giornali sono superati, non compriamoli più, uccidono alberi preziosi. W la rete, che non censurano perché ignorano!

Marco Corino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Marco ma se voi giornalisti non avete più libertà di stampa..noi come faremo a sapere le cose....???

claudia d. 02.05.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

non posso credere quanto stia facendo schifo questo governo, sono tra coloro che l'hanno votato e sostenuto, ma non pensavo che mi portassero al punto di desiderare di vederlo cadere al piu' presto, almeno con il berlusca mi incazzavo ma con questi e tutta delusione. ma si vedeva gia' da principio; porca troia mastella ministro di giustizia e come invitare il porco a tavola e sperare che mangi con forchetta e coltello.

luciano mauceri 02.05.07 18:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

a Marco Travaglio, l'alta adesione alla "Legge Ombrello" credi che i commenti su forza italia e Berlusconi fossero giornalisticamente interessanti??come lettore, non credo, visto che il governo è di sinistra o no?crede che parlare sempre e comunque di Berlusconi la faccia più interessante, in sincerità io l'ammiro molto ma in questo caso non si sente più preso in giro dalla sua sinistra???io direi proprio di si, visto che, da uomo molto semplice, mi pare di capire che questo governo dice una cosa e non ne fa mezza di giusta! Non crede che questa legge interessa anche i politici di sinistra?un'ultima domanda come mai nessun giornalista non ne ha mai parlato e si che mi pareva che il bavaglio alla bocca l'avesse messo Berlusconi al giornalismo evidentemente mi sbagliavo!
Siate più oggettivi ragazzi!
Lo so forse sarò una mosca bianca, ma continuare ad accusare Berlusconi per ogni cosa, mi pare ora ridicolo, accusiamo tutti...probabilmente e l'unico luogo in cui si può fare sul serio di tutta un erba un fascio (e non mi riferisco ne a Pannella, ne a Fini)
ciao

Ciccio Bombo 02.05.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI PROVO TANTA TRISTEZZA E DELUSIONE PENSAVO CHE PIOVESSE INVECE......MI VIENE VOGLIA DI ANDARE A VIVERE IN UN ALTRO PAESE.

massimiliano c. Commentatore certificato 02.05.07 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Al "cane sciolto" ALESSANDRA D


Ti lamenti della c e n s u r a alla GUZZANTI e a e allo stesso GRILLO:ma sbaglio o c'è la sinistra che comanda ora in RAI?

Colpa di BERLUSCONI anche qui?

E la c e n s u r a che si fa in questo blog tutti i giorni a chi non è schierato con lo staff non ti duole?

Complimenti per la tua IMPARZIALITA'.

Povera ITALIA!!!

j.Sm

fine della cuccagna 02.05.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Un Grande, un certo Kurt Cobain, anni fa scriveva convinto:

"WE CAN POSE AS THE ENEMY TO INFILTRATE THE MECHANICS AT THE SYSTEM TO START ITS ROT FROM THE INSIDE. SABOTAGE EMPIRE BY PRETENDING TO PLAY THEIR GAME, COMPROMISE JUST ENOUGHT TO CALL THEIR BLUFF" ("Possiamo fingere di essere come il nostro nemico per infiltrarci nell'ingranaggio del sistema ed iniziare a farlo marcire da dentro. Sabotare l'impero facendo finta di stare al gioco, compromettendosi quanto basta per poi smascherare il loro bluff").

Kurt stava cercando di "sabotare dall'interno" l'impero delle major discografiche facendo finta di stare al loro gioco, ma forse si era compromesso PIU' DI QUANTO BASTASSE a svelarne il bluff...è morto. Alcuni dicono si sia suicidato.

Tutto questo per dire: sarebbe bello che Travaglio si infiltrasse "nell'ingranaggio del sistema" scendendo in politica...ma temo che poi potrebbe fare una brutta fine. In fondo, Travaglio non è Antonio Di Pietro.

Davide Chemin 02.05.07 18:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

voglio rivolgere una domanda al ministro Antonio DIpietro riguardo la nuova legge già approvata alla camera che mette il bavaglio alla stampa e sopratutto a quei giornalisti come Marco Travaglio che con tanta passione e sempre con notizie vere perche documentate ci raccontano tutte le sporcaccionate di questi politici nostri dipendenti .Io mi meraviglio dilei sig. Ministro lei che diceva prima delle ultime elezioni che non avrebbe voluto in questo governo politici con precedenti penali . Quì caro ministro ce ne sono a iosa e questo mi fa veramente schifo e dovrebbe farne anche a lei che con i processi di mani pulite ha fatto saltare fuori tante malefatte di tanti politici di tutti gli schieramenti.Ora io le chiedo lei è daccordo che i cittadini non debbano più sapere se un politico ruba ,o se un governatore della banca d'italia si comporta come ha fatto Fazio o le altre porcate delle partite truccate come Moggi che ancora riesce nonostante tutto ad apparire ancora in televisione.Mi creda noi italiani siamo veramente stanchi di tutta questa sporcizia ora che si voglia chiudere la bocca anche a chi ha ancora l'onestà di scrivere le cose come stanno è davvero ignobile sopratutto se ciò viene da un governo che in campagna elettorale aveva promesso di cambiare le cose. non è stato fatto nulla a Berlusconi il conflitto di interessi non è stato ancora risolto le pensioni non sono state aumentate gli italiani onesti che pagano tutte le tasse faticano ad arrivare a fine mese e voi politici che prendete stipendi da nababbi non avete avuto la decenza di diminuirvi lo stipendio visto che l'italia va così male per il solito buco fatto da chi rubava e da chi continua a rubare.Non sente un po di vergogna signor Ministro? Io credo di si se veramente lei è una persona onesta.E allora si ribelli a questa ennesima porcata.Noi italiani siamo persone pazienti ma non deficienti, mi creda prima o poi ci ribelleremo e la nostra armasarà il non andare più a votare.Cordiali saluti Negri R.

romano negri 02.05.07 18:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Povera Patria,
povera Italia,
dissacrata e polverizata,
dalla nostra democrazia privata,

Fa che si risvegli,
e che di un altro elmo si cinga la testa.

Salvo Centamore 02.05.07 18:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

cosa posso commentare?!
Ormai siamo all'idiozia. Per evitare di farci venire a conoscenza della loro "vita mondana" i nostri politici hanno pensato bene di essere per la prima volta all'unanimità per approvare un progetto di legge assurdo del ministro Mastella..ricordate..Mastella..quello che come primp provvedimento ha pensato bene di fare un indulto incontrollato senza provvedere in alcun modo a dare delle possibilità di vita concrete a chi ne ha usufruito, quello che quasi ogni sera ca da Vespa oppure manda la moglie a parlare di ricette!! Possibile che le informazioni dobbiamo averle solo da Beppe Grillo, Travaglio e pochi altri comici..aproposito..secondo voi quando potremmo rivedere Sabina Guzzanti e Daniele Luttazzi? Sono ancora vivi?! Spero di sì, almeno continueremo ad avere un'informazione sana. Se pensiamo di ricevere notizie dal mondo dai giornali o dalla tv siamo degli illusi, ormai la prassi è IMBAVAGLIARE!
E' ora di dire basta!
Grazie a tutti

Alessandra D.

ALESSANDRA D. Commentatore certificato 02.05.07 18:14| 
 |
Rispondi al commento

e' una notizia davvero sconfortante, come se ne sentono una dietro l'altra; non so se è la comunicazione via web, se possiamo leggere più giornali, confrontare più fonti, leggerci anche il bel libro di M. Travaglio "La scomparsa dei fatti", ma di questo passo le cattive notizie ci inonderanno di melma, mentre sembrano già arrivate allo scopo di impedirci qualunque movimento e farci soffrire di impotenza. DEVE CAMBIARE QUESTA CLASSE DIRIGENTE E POLITICA DEL PAESE! Il processo è lungo, come tutti i processi democratici; lo facciamo con il nostro voto, con la raccolta di firme, con la discesa in piazza, ma non c'è dubbio che di fronte a notizie di questo genere abbiamo bisogno di una classe dirigente e politica che possa rappresentare gli interessi della collettività italiana più sana e fare correttamente il suo lavoro, quello per il quale li abbiamo votati. Toc, toc! c'è rimasto qualcuno all'interno del nostro Parlamento che possa rispondere a queste caratteristiche? E si faccia sentire!!!

loredana bergo 02.05.07 18:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro marco spero che continuerai a fare il cane da guardia,a fare in modo che verità fattuali non si trsformino in nebbiose opinioni.come mai una legge così non è alla ribalta delle cronache?!?non chiude forse la bocca a voi giornalisti?!?mica vi piacerà fare la parte della VASELLINA?!?Spero,vista la tua posizione, che ti impegnerai ancora e ancora ad alimentare i dubbi che questa classe politica si merita,magari qualcuno si arrabbia veramente.

lazzer gian paolo 02.05.07 18:06| 
 |
Rispondi al commento

E poi la chiamano democrazia... Siamo in PLUTOCRAZIA!!!

roberto murgia 02.05.07 18:04| 
 |
Rispondi al commento

ma chi se ne frega se il governo del popolo ce lo mette nel c_ulo?

l'importante è che non ci sia berlusca!!!

avanti popolo alla riscossaaaa ah ah ah ah!!!

alberto rossi Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 17:45| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

caro marco & beppe grazie di aver portato in pubblico questa informazione sul divieto di pubblicazione di atti,intercettazioni ecc.ecc.(se non ci fossi tu e il beppe,sarebbero davvero "uccelli senza zucchero" ovvero c...i amari)anche se devo dare atto al,non ricordo quale,telegiornale di stato(tg2?)che ha fatto un brevissimo accenno nei giorni scorsi alla notizia.sono con voi,nel mio poco scrivere o partecipare al blog:SONO CON VOI!con questa novità del non poter pubblicare notizie utili sull'andamento dei processi ai magna magna,il cerchio della disinformatia si chiude?o i nostri dipendenti avranno un'altro asso nella manica per renderci più ignoranti e disinformati?!DISINFORMAFIA

pasquino stenterello 02.05.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Povero Travaglio, non preoccuparti sù potrai continuare a scrivere male di Berlusconi!!!!(il tuo incubo più peggiore, io mi preoccuperei di altro),,,,ricordo che questi simpaticoni(Mastella e co.) li ha votati lui eh!!!,,La legge è giusta, certo se i nostri tempi giudiziari fossero perlomeno accettabili,,,io non mi posso esporre più di tanto perchè il testo del provvedimento non l'ho ancora letto,(ma provvederò) ma cosa ci preoccupiamo che non saremo dei cittadini informati,,,perchè fino ad adesso lo eravamo Travaglio?,,,l'unico modo per informarsi è crearsi un'informazione da sè, leggendo i testi delle leggi e non ascoltando e ripetendo a macchinetta le parole che ci inculcano i giornalisti, che nel caso di Travaglio sono giornalisti che sparano su tutti ma poi di informazione vera ne fanno ben poca,,,Questi giornalisti si lamentano che gli vengono tappate le ali, ma se sono loro gli sciacalli che se possono infangano per primi le persone, pensando di far bene, e poi si lamentano che manca la libertà d'informazione,,,,per quelli come Travaglio la libertà d'informazione è anche troppa per la loro scarsa professionalità e credibilità,,,,

aieie brazov 02.05.07 17:41| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A chi interessa, il testo della legge approvato dalla camera si trova sul sito del senato:

http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Ddlpres&leg=15&id=262762

Roberto M 02.05.07 17:35| 
 |
Rispondi al commento

è vergognoso. peraltro non ne ho neanche sentito parlare ai telegiornali. fin quando non si candiderà beppe grillo, continuerò a fare scheda bianca. non lo meritano il mio voto.

marco zaccaria 02.05.07 17:05| 
 |
Rispondi al commento

forse è ora che i giornalistini che hanno tirato fino adesso giù le braghe senza darci un minimo di informazione decente ma riempiendoci di stupidaggini alla studio aperto ritrovino un minimo di coscienza e/o cambiano lavoro facendoci un grosso piacere dando spazio a chi crede in questo lavoro e nella libera informazione mai esistita qui in italia, ci mancava questa bella proposta di legge, tanto siamo qui tutti piegati aspettando il loro ombrello. non è una questione di destra e sinistra cari ragazzi i ns. cari dipendenti mangiano tutti dimentichi di qualsiasi ideale. loro non lo sanno ma fanno parte di un unico grande partito I MANGIASOLDI DEL POPOLO ITALIANO!

Alessandra M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

L'anno scolastico 2007/2008, in base ai dati raccolti dallo stesso ministero della Pubblica istruzione, farà registrare nelle aule italiane a 37 mila studenti in più. Ma la Finanziaria varata dal titolare dell'Economia, Tomaso Padoa Schioppa, a dicembre ha previsto un calo delle classi, per via dell'incremento del rapporto alunni-classi, che si abbatte pesantemente proprio nella scuola secondaria di secondo grado. Quasi mille classi in meno rispetto all'anno che volge al termine che determineranno la cancellazione di migliaia di cattedre (da La Repubblica) :

MI FANNO SCHIFO , SCHIFO, SCHIFO...

maria bastiani 02.05.07 16:57| 
 |
Rispondi al commento

CHURCHILL: E/BREI IN PARTE RESPONSABILI DELLE P/ERSECUZIONI
ANSA_11-3-07
E' proprio vero,siamo completamente dissociati dalla pratica corrente.
Nell'articolo, intitolato 'Come gli e_brei possono combattere le p_ersecuzioni', Churchill ricorda che dal 1933 gli e_brei avevano cominciato ad avere vita difficile sotto il T_erzo r_eich.
"Sarebbe facile attribuire (questa ostilità) solo alla malvagità dei p_ersecutori ma questa non sarebbe tutta la verita", scriveva tra l'altro lo statista.
L'a_ntisemitismo è presente anche in quei paesi "dove e_brei e gentili sono uguali davanti alla legge e dove numerosi e_brei hanno trovato asilo e opportunita".
"Gli e_brei in particolare dovrebbero tenerne conto", proseguiva Churchill, "é possibile che loro stessi alimentino ... l'ostilità di cui sono vittima".
"Il punto centrale dei rapporti tra e_brei e non e_brei è che l'e_breo è un diverso - scriveva ancora - ha l'aria di un diverso, pensa in modo diverso, proviene da una tradizione e da un patrimonio culturale diversi, non vuole essere assimilato".
_____________________
PRIMA DELL'ALBA,
_____________________
IL LIBRO
di I_SRAEL ZOLLI

IL R_ABBINO CAPO DELLA COMUNITA E_BRAICA DI ROMA,ALLA FINE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE SI CONVERTI' AL CATTOLICESIMO IN ONORE DI PAPA PIO XII-PAPA PACELLI .
(...ma gli ebrei non accusano-vano PIO XII di complicità col NAZI !? )
Che strana la vita!
Anche questo come il 90% degli internati di A_ U S C H W I T Z, )))scelse((( LIBERAMENTE di seguire il proprio BOIA !
LONDRA - L'ex premier britannico Winston Churchill pensava che gli e_brei fossero in parte responsabili dell'ostilità e delle p_ersecuzioni di cui rimasero vittima ad opera dei n_azisti a causa della loro "diversita" Questa tesi fu argomentata in un articolo scritto nel 1937, tre anni prima di arrivare alla guida del governo, ma mai uscito su nessun giornale. Richard Toye, uno storico dell'Università di Cambridge, lo ha scoperto e ha ora deciso di renderlo pubblico.

z z 02.05.07 16:51| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Finti comunisti .. veri parassiti


SCANDALO Cancrini: quando 567mila euro all’anno non bastano.

L’onorevole del Pdci costa agli italiani già 255mila euro all’anno, ma lui vorrebbe anche il vitalizio della Regione Lazio. E pensare che non ha speso un euro per la sua campagna elettorale…


Un onorevole ‘costa’ all’anno minimo 255.151 euro. Mezzo miliardo delle vecchie lire, ciascuno.

Sorprende, quindi, che un rappresentante del Partito dei Comunisti italiani si rivolga al Tar per ottenere un ulteriore vitalizio. Si tratta del noto psicologo Luigi Cancrini, per 15 anni consigliere regionale del Partito comunista italiano nel Lazio e attualmente parlamentare, che ha contestato CONTINUA su http://seeraberlusconi.splinder.com/

Marco boldi 02.05.07 16:46| 
 |
Rispondi al commento

nn finiscono mai di stupire i nostri dipendenti e la cosa piu"sconcertante,è che nn hanno la benchè minima vergogna..mi domando se agli ochhi dei loro figli,delle loro mogli o quant"altro riescano a nascondere,come nascondono a noi che li manteniamo,la vergogna di avere una coscienza e nn usarla mai...marco siamo con te in ogni tua iniziativa affinchè nn riescano aspegnere le poche luci informative che ancora rimangono in questo paese di......

francesco . Commentatore certificato 02.05.07 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Proviamo a fare una petizione, dei telegrammi,oppure @ al Presidente del Consiglio o della Repubblica per evitare che venga promulgato il fattaccio.

giorgio piccinini 02.05.07 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE DOVESSE PASSARE QUESTA "PORCATA", BISOGNA
AFFRETTARSI PER RACCOGLIERE LE FIRME PER UN REFERENDUM ABROGATIVO.

ROBERTO TARTAGLIA 02.05.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sicuramente questa classe politica corrotta ed inaffidabile non farà nulla per migliorare relmente le condizioni di civiltà popolo che l'ha eletta.L'Italia testimonia una spregevole tradizione di soggezione al potere e di adorazione ipocrita per chi lo detiene, diversissima da quella che ha contraddistinto le democrazie moderne, che, pur con i loro innegabili limiti, ci distanziano enormemente. I politici temono la loro inadeguatezza di fronte all'avanzare delle nuove tecnologie, che promettono facilità e libertà d'intervento diretto a tutti i cittadini. Temono di veder finire i loro immeritati privilegi, la loro fallimentare funzione di mediatori fra il popolo e l'economia. Sanno di avere abusato di false credenziali morali e gestionali, sentono di non poter fronteggiare l'avanzare di condizioni globali nelle quali sarebbero inutili. Sono terrorizzati da un'informazione che non rispetta la tradizionale remora del compromesso. Siamo ostaggi di un potere arrogante e morente. E ci vuole coraggio per continuare a sentirsi parte del mondo civile.

Mario Corfiati 02.05.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Si celebra la morte della libertà di stampa, per chiunque voglia aderire all'iniziva promossa per diffondere questa notizia:

http://ilwriter.blogspot.com/2007/05/20-aprile-2007-vorrei-fosse-segnato-nei.html

Flavio Writer 02.05.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento

La precedente legge che imbavagliava la stampa, ricordate? Lista Mitrokin, D'Alema, Forattini.... Chi l'aveva fatta? Sempre un Governo di Centro Sinistra, un governo democratiko.
...............e capitalista...........o no?

Paolo Abbastanza 02.05.07 15:44| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

p.s.
Penso che accadrà anche per me che divenga, NON più piacevole restare con voi in questo blog. Salutatemi beppe, sempre che lo vediate.

f.marletta 01.05.07 03:01


Così scrisse p.rletta. Ma poi ci rifilò un'altro kilometro di insulsaggini.
Forse che qualcuno si è prostrato chiedendo che rimanesse?

baron samesi 02.05.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"E' una legge giusta. Così la smetteranno pusillanimi come travaglio di scrivere di scandali senza uno straccio di sentenza!
Voi giornlisti (Sopratutto tu, Travaglio del cavolo) campate sulle presunte sfighe altrui. Siete voi la spazzatura dell'informazione.
La mancanza di delazione operata dai giornalisti non fermerà il lavoro dei giudici: mancherò solo il vostro compenso di borgatari da due soldi, che hanno fuori tonnellate di libri in cui si scrivono falsità smentite dagli atti della magistratura.
Meno informazioni, più concrete (Vedi processo IMI SIR: 11 anni di travagliate, una sola verità: SB inocente)
Giornalisti: eliminate il condizionale!!!!!!!
Francesco Landi 30.04.07 23:31 | Rispondi al commento |"

Spero per te che questa sia solo una provocazione, una pochade.Nemmeno lo psiconano tra sè e sè penserebbe l'enorme cazzata che hai scritto.Più realista del re.Sei irrimediabilmente lobotomizzato.Auguri.

skellig . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 15:23| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe,
quando parli di politica dici le stesse cose:
http://www.comincialitalia.net/petizioni.asp?id_petizione=3
perchè non dai una mano?

sauro malerba 02.05.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Il problema dell'informazione, diviene ogni giorno più importante per la nostra società.Infatti, io credo che la maggior parte dei giochi meschini ed illeciti della classe dirignete, derivi proprio dal tenere nell'ombra la maggior parte del popolo italiano.A tal proposito vi invito a vedere questo filmato che riguarda Emilio Fede (http://www.youtube.com/watch?v=5KbGNQwO7es)

Buona visione
www.stefanoscargetta.blogspot.com

Stefano Scargetta 02.05.07 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Per tanto tempo mi sono sentito dire che ero un pirla in quanto ho sempre votato per il tanto vituperato centrodestra (mai per il berlusca). Per troppo tempo ho sentito una massa di imbecilli pontificare sulla bontà dei pensatori della sinistra. Per tanto tempo in troppe trasmissioni televisive mi è stato dato del coglione in quanto non di sinistra.
Perchè la sinistra di qua e la sinistra di la e bla bla bla....

Ora la situazione e sotto gli occhi di tutti. E' cambiato poco e quel poco che è cambiato lo ha fatto in peggio.

Caro Travaglio, ma non eri tu tra quelli che baciavano le ch...ppe a chi adesso commette queste nefandezze? Se non sbaglio fai ancora parte del gruppo degli pseudo... con Santoro e Biagi....

A me, non fidandomi di te e dei tuoi compagni, mi viene il dubbio che la tua protesta sia pretestuosa e di parte. Dico questo perchè troppe volte voi giornalisti avete taciuto. Adesso siete toccati nel vivo e vi prude un po'.

In ogni caso, essendo io una persona che si ricrede davanti ai propri errori, mi procurerò il testo di legge e poi saprò, da cittadino libero, decidere che fare.

Un tuo "mea culpa" per aver parteggiato per questi lestofanti mi farebbe ricredere anche su di te!!


Mic DiGreg Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 14:41| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo sia giusto pubblicare TUTTO ciò che riguarda i politici/amministratori che accettando i privilegi che le loro cariche comportano rinunciano alla privacy.
Tutto quel che fanno deve essere trasparente e noto (es. foto Sircana, Berlusconi, intercettazioni Fazio ecc..).
Sono molto meno d'accordo sul rendere pubbliche le intercettazioni/verbali di cittadini comuni secondo principi di simpatia antipatia del giornalista (es. ricatti Corona, inchiesta pedofilia a Rignano, Cogne). In questi casi il rischio, per chi pubblica, è di volersi sostituire al giudice.
In altre parole bisognerebbe attenersi a quanto dice la legge: il diritto alla privacy è inversamente proporzionale alla carica del soggetto. Fazio governatore banca d'italia=0, Pedofilo/delinquente comune=100. Almeno fino alla sentenza di un magistrato!!!!

Jack Giannotti Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 14:37| 
 |
Rispondi al commento

E' la mancanza di vergogna dei nostri politici la cosa più preoccupante. Per i loro atti, non temono neanche più il giudizio dei cittadini. Hanno una sfrontatezza inaudita. Ditemi perfavore, che potremo continuare a leggere le notizie censurate, da un sito web aperto magari in Cina..! Arriveremo all'assurdo che dovremo importare anche la democrazia dall'estero!

Gerardo Di Giovine 02.05.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

poi una cosa..chi li legge più i giornali? è da un po che non li leggo:
(1)sono solo un contenitore pubblicitario e dovrebbero essere distribuiti gratis!!!!..
(2)tutti i giornali riportano le stesse notizie che siano a favore o contrari a certe notizie sui politici e compari( si sa dovete fare sempre la vostra parte di facciata)...
(3)chi è che riceve sovvenzioni dallo stato ? tutte le testate giornalistiche...chi più chi meno ma prendete dei bei soldini E TUTTI NOSTRI!! quello non è una sovvenzione ma un pizzo per parlare bene del governo in carica... allora per non fare la brutta figura di togliervele hanno fatto questo decreto...e chi ci va di mezzo è sempre il cittadino...

gabriele todeschini 02.05.07 14:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Condivido e sottoscrivo!
Ho anche sentito Trvaglio, Di Pietrp e Co. alla trasmissione di Santoro (che pure mi è molto molto antipatico).
...ma purtroppo che si puo' fare? andiamo in piazza e gli spacchiamo la faccia?
Sembra che a nessumo freghi niente.......siamo trattati come vacche da mungere.

giuseppe zito 02.05.07 14:23| 
 |
Rispondi al commento

C'era da aspetterselo ad una legge del genere..dovremmo essere abituati..perchè non farlo votare ai cittadini questo decreto?
Tutti i politici dichiarano di essere "puliti" e onesti peròhanno CELLULARI ANTI-INTERCETTAZIONE( e il Sig. Cossiga è informatissimo in questo campo)...Dicono di che fanno quello che fanno per gli italiani...allora dico se lo fate per l'amor della patria fatelo gratis, avete già le vostre attività, poi in caso contrario potrebbero farsi mantenere dai famigliari o dai parenti..o ancora qualche società estera..non so con qualche barchetta per esempio..così potranno rilassarsi dopo il duro lavoro a pensare ai problemi dei (pochi)lavoratori e (molti) pensionati o (moltissimi) disoccupati e precari italiani...

gabriele todeschini 02.05.07 14:18| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno ha letto il testo del provvedimeto ? Secondo me neanche Travaglio. Lo potete trovare su www.radiocarcere.com

Fabio Lattanzi 02.05.07 13:59| 
 |
Rispondi al commento

SPERIAMO IN UN REFERENDUM ABROGATIVO DI STA
PORCATA......L'IMPORTANTE E FARLA CONOSCERE....
MA SI SA IN QUESTI GIORNI SONO PIU IMPORTANTI CERTE NOTIZIE CHE DISTOLGONO L'ATTENZIONE DELL'OPINIONE PUBBLICA......

MASSIMO CUSATIS 02.05.07 13:47| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

come sempre si passa da un eccesso all'altro. sui giornali ( e, non scordiamolo, anche in quelli locali) ed in TV finiscono non solo le grandi inchieste, ma anche quelle relative ai singoli cittadini.
ed allora da un lato è indispensabile l'informazione sulle inchieste che hanno importanti risvolti sociali ed economici; dall'altro la pubblicità o l'estrazione di atti d'inchiesta - che, non dobbiamo dimenticare, sono spesso solo quelli dei PM - riguarda anche vicende di singoli i cui esiti, una volta vagliati dal Tribunale, sono molto spesso opposti (ed in proposito si vedano le statistiche delle assoluzioni). e per questi cittadini, i cui atti d'indagine preventiva vengono publicati sui giornali (perchè fa notizia!) che subiscono un processo mediatico e una gogna pubblica senza poter esporre le loro difese, poi riconosciuti estranei od innocenti e mai adeguatamente risarciti moralmente, una legge adeguata di tutela sarebbe veramente utile. vi è mai capitato (od è mai capitato ad un vostro familiare, parente, amico) di vedere pubblicati alcuni atti d'indagine del PM sui giornali senza che sia data completa informazione della vicenda e pari informazione delle vostre difese? come si vive con gli sguardi dei tuoi vicini e dei tuoi conoscenti che hanno letto i giornali con siffatte notizie (e tralasciando il taglio scandalistico che segue ogni notizia)?

emanuela giraldo 02.05.07 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A ogni nuova mossa dei nostri dipendenti, che ormai non si prendono più nemmeno la briga di spiegare le motivazioni che li spingono a legiferare, in tanti sentiamo sempre più scricchiolare il pavimento della democrazia sotto i piedi.

La terza carica dello Stato afferma che il referendum sulla legge elettorale è un male per la democrazia (e taccio per pietà sul maldestro tentativo postumo di rettifica). I suoi fedelissimi minacciano fisicamente i promotori della raccolta firme

Leggi liberticide come questa passano con percentuali bulgare. Giornalisti-deputati come Giulietti e la De Zulueta azzardano solo una timida astensione

Nessun media alza la testa (o raddrizza la schiena come raccomandava Ciampi) rivendicando il diritto alla libertà di stampa

Nessun giornalista degno di questo nome si è affiancato a Travaglio nella sua battaglia. Sul diritto/dovere professionale ad informare prevale evidentemente la fedeltà al diktat dell'editore di turno (pochi e troppo coinvolti con il potere politico di ogni colore)

La magistratura ovviamente tace. Già sufficientemente presa di mira e costretta a subire "ministri" uno più incompetente dell'altro, non le spetta di lanciare per prima l'allarme anche su questo nuovo ennesimo scandalo. In uno stato di diritto una stampa libera di informare i cittadini non dovrebbe pregiudicare nè le indagini nè il lavoro della giustizia; anzi dovrebbe rappresentare un ulteriore stimolo ad esercitare il proprio potere con correttezza ed equità.
E non parlo di Vespa che parla di Cogne, tanto per intenderci...

Si avverte un clima di tensione, di omertoso silenzio. La politica tace al popolo perchè troppo impegnata a scambiarsi favori sotterranei, a contrattare sul megainciucio che sarà la legge elettorale.
La gente gli fa paura, quindi meno sa e meno può capire.

Vogliamo stare al loro gioco e continuare a non voler capire o proviamo a reagire?

Con una MEGAMANIFESTAZIONE DI CITTADINI PORTAOMBRELLI sponsorizzata dal blog?

Cristina M. Commentatore certificato 02.05.07 13:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi prima o poi ci porteranno alla guerra civile... la gente non ne può più di abusi e soprusi dei nostri dipendenti..
meditate gente, meditate

Stefano Bassi Commentatore certificato 02.05.07 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Conosco Marco e lo stimo, ma sta volta non sono d'accordo con lui. sul sito www.radiocarcere.com abbiamo deciso di pubblicare il testo della ddl sulle intercettazioni, così che chiunque potesse farsi un'idea...della serie: conoscere per deliberare...e non dipendere dalle opinioni di chi che sia.
La mia opinione: è legge che in apperenza vieta, ma poi consente con facili raggiri. E dove non consente punisce con pena irrisoria. LO SCANDALO DEL DDL NON è IL DIVIETO MA IL FALSO DIVIETO, LA FALSA RIFORMA.
Marco dice (usando un vecchio termine): mettono il bavaglio alla stampa impedendo di pubblicare il mandato di cattura". FALSO, FALSO E FASLO.
ARTCOLO 2 TER DEL DDL MASTELLA:
2-ter. "È vietata la pubblicazione, anche parziale, per riassunto o nel contenuto, delle richieste e delle ordinanze emesse in materia di misure cautelari. Di tali atti è tuttavia consentita la pubblicazione nel contenuto dopo che la persona sottoposta alle indagini ovvero il suo difensore abbiano avuto conoscenza dell’ordinanza in materia di misure cautelari, fatta eccezione per le parti che riproducono gli atti di cui al comma 2-bis»...MARCO? MARCOOO??

Riccardo Arena 02.05.07 13:35| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La cosa che mi fa indignare di più è che queste notizie le dobbiamo leggere sul blog del "grillofenomeno". Maggioranza e opposizione che votano unite un provvedimento legislativo di questo tipo, è veramente inquietante.!!!!!Il proibizionismo sta diventando il "life-motive" di questo paese. E hanno la sfrontatezza di parlare di partito democratico........ se questa è domocrazia!!!!! Forse i nostri dipendenti devono riguardarsi ogni tanto il vocabolario e usare dei termini più appropriati ai loro comportamenti in parlamento!!!!!!!! Svegliamoci!!!! Ciao a tutti Antonella

antonella alviti 02.05.07 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei un commento alla cosa da parte di Di Pietro, visto che tra gli "onorevoli" per hanno votato questo DDL ci sono anche quelli di IDV.

Massimo Baroncini 02.05.07 13:24| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sgomento, è vergognoso, ormai non c'è più alcuna differenza tra destra e sinistra. Alcune precisazioni, se qualcuno mi leggerà (invierò comunque questo commento a M.Travaglio,B.Grillo,A.DiPietro,A.Pecoraro Scanio,O.Diliberto), all'articolo di Travaglio:
- tra i sette astenuti citati solo Poletti(Verdi) e Zaccaria(Ulivo) si sono astenuti dal voto, gli altri erano assenti alla votazione;
- gli altri cinque astenuti sono: Bandoli(Ulivo),Cannavò(Rif.com.),Grillini(Ulivo),Pini(Lega N),Sasso(Ulivo);
- 101 assenti, chi solo a questa votazione e chi a tutta la seduta del 17 Aprile;
- tra i 101 assenti 2 su 19 erano di italia dei valori, 5 su 41 di rif. com., 3 su 16 dei verdi e 1 su 16 dei com. it.;
- 73 in missione tra cui 3 italia dei valori, 3 rif. com., 5 verdi e 3 com. it..
Dati presi dal sito della camera dei deputati (http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/stenografici/sed145/v000.htm e http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/stenografici/sed145/v009.pdf ).
Complimenti a tutti i nostri deputati, se prima avevo qualche dubbio adesso so chi voterò alle prossime elezioni (se ci saranno!!!): NESSUNO!!! Entrerò nel seggio e chiederò, molto gentilmente, al presidente di seggio di verbalizzare che mi rifiuto di ritirare le schede elettorali e che quindi esprimo la mia volontà di non votare.
Renzo Raffo

Renzo Raffo Commentatore certificato 02.05.07 13:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raccogliamo le firme e faccimo il referendum...

Daniele Calissi 02.05.07 13:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
ieri ho postato non esattamente pro Travaglio.
E non sono pro nemmeno oggi.
Mi fa piacere invece, rispondere ad un commento al post, fatto da una persona che educatamente mi ha posto una domanda sulla mia preferenza in ambito giornalistico.

Premetto che non sono sicura che i giornalisti esistano ancora, perchè se mi guardo intorno vedo solo una marea di tesserati che attaccano i buoi al carro del padrone.
Riviste e quotidiani che una volta seguivano la notizia, oggi, vuoi per censura del loro editore, ma più spesso per convenienza dei singoli, sono diventati lentamente una Novella 2000 glorificata.
Non parliamo poi dei giornalisti TV, stendiamo un velo pietoso.

Ora, in questo contesto di mediocrità, dove fanno la fila per la marchetta sul libro appena uscito o che uscirà sull'ennesima stronzata a partire da Costanzo, Fede, Vespa, Santoro, Biagi e poi a scendere, a volte mi sembra che la sola testata giornalistica seria o perlomeno di denuncia sia rimasta Striscia la notizia.
Perlomeno si espone, anche se è un controsenso, da tg satirico è diventato "documento verità" e qualcuno indagare l'ha fatto, tanto era plateale.

Travaglio è un compagno di merende, in termini giornalistici, e credo anche in buona fede politicamente, anche se poco credibile perchè strilla solo quando pestano i piedi alla sua categoria.
Come tanti altri, taxisti, avvocati, notai.

Mi hai chiesto chi credo sia rimasto a fare del buon giornalismo, di denuncia, di cultura, a bassa voce.
Indipendentemente dal colore politico credo che Augias e la Signora che presenta Report su rai 3, di cui mi sfugge il nome, siano 2 ottimi esempi di professionisti e non mestieranti.

Sicuramente io posso sbagliare, probabilmente ce ne sono tantissimi altri, ma in questo momento ho il vuoto.

Ciao

cinzia torti 02.05.07 12:59| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

E'la solita legge vergogna,ne abbiamo già visto di tante con la destra,e come se ciò non bastasse ora ci si mette pure la sinistra!Questa volta la proposta é stata della sinistra,TUTTA LA SINISTRA!La sinistra sarebbe dovuta essere il baluardo della giustizia e del buon governo,evidentemente anche loro hanno gli scheletri negli armadi e ne vogliono mettere altri, probabilmente!Tutto questo con il consenso e il plauso della destra che usa e ha usato metodi altrettanto e più vergognosi!Dove é finito il paladinio della giustizia ANTONIO DIPIETRO e l'italia dei valori?Dove sono finiti BERTINOTTI e i suoi compagni!Semplice, non ci sono,questa legge ha avuto anche il loro consenso!Tutto questo dimostra ancora una volta,e io ne sono profondamente convinto,che non esiste più la destra o la sinistra,esiste un sistema che va ribaltato, esiste una classe politica che ormai non rappresenta più i cittadini! TUTTI,ognuno di noi,si deve rendere conto che per cambiare il sistema dobbiamo abbandonare le vecchie ideologie che puzzano di vecchia cantina,e pensare in modo radicalmente diverso!Se ci fissiamo sulla destra o la sinistra non andiamo da nessuna parte!!Facciamo il gioco dei partiti politici,tutti,che mentre noi cittadini ci scanniamo nelle strade con discussioni,dibattiti e altro sulla verità che sta a destra o a sinistra,loro ci prendono costantemente per il culo!In realtà penso che paradossalmente siamo proprio noi,il popolo,che non vogliamo cambiare!Basta!ne ho le palle piene di fare discussioni con giovani della mia età che parlano di fatti del 1930!di fascismo di comunismo,basta! Noi dovremmo parlare di informazione,lavoro,università,energia,pensioni,se entriamo nella gabbia dei partiti politici e degli schieramenti non ne uciamo più!Purtroppo Siamo in un vicolo senza sbocco perchè il cambiamento si può attuare per esempio votando,ma a chi devo votare!?non esiste nessun partito che rappresenti le mie idee,nessuno!Siamo realisti:con questipolitici si può solo peggiorare!

Pasquale Fadda Commentatore certificato 02.05.07 12:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno mi sa dire dove e a quanto si possa trovare un FUCILE? Sì, un FUCILE, preferibilmente di precisione.
Vorrei ricordare a quegli idioti che fino ad oggi ci hanno preso per il culo, che su questo PIANETA nasciamo TUTTI allo stesso modo e con gli STESSI DIRITTI: è la base della CIVILTA' moderna. Quindi io (e VOI!!) ho gli stessi diritti di questi politici corrotti, fancazzisti e coscientemente delinquenti (questa legge è da regime fascista, e sottoscriverla si chiama CONNIVENZA).
Io non ho più intenzione di farmi prendere per il culo da gente la cui unica capacità è essere uno spietato avido che manda in rovina migliaia di persone pur di avere qualche villa e qualche yacht... in Francia chi tirò troppo la corda fu decapitato...
In Italia dovremmo invece cominciare a chiedere i costi di FUCILI: forse se si cagano addosso, la finiscono di tirar merda al popolo...

Claudio M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veramente non c'è mai fine al peggio in Italia!
Ma come si fa a non scendere in piazza!
Io mi sono scocciato proprio. Me ne vado all'estero, ragazzi. Abbandono tutto questo schifo...

A saperlo diventavo delinquente

Riccardo Biscossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Terribile legge.
Spero in una risposta degli italiani.

giovanna manfredini 02.05.07 12:47| 
 |
Rispondi al commento

LIBERTA' PER I PADRONI :
ho seguito TRAVAGLIO da Santoro, e ora lo leggo dall'amico Grillo. Tutti abbiamo capito che è finita la pacchia,presto sarà vietato scrivere o indagare sui politici! Non è + tollerabile che un giornalista senza autorizzazione possa mettersi a scrivere cose private e personali su UOMINI POTENI, POLITICI E CAPIMAFIE, COME SE FOSSERO GIA' CONDANNATI DI 3° grado. Oggi persino un conclamato assassino "è presunto" fino al lontano 3° grado che da noi per averlo occorre un tempo biblico. Perciò saranno pochi i casi e le notizie di cui poter "LIBERAMENTE" occuparsi, senza cadere nel GOSSIP. E siccome di gossi in Italia ce n'è già troppo, allora potremo solo occuparci di REALITY - TV FINTA O PARANOICI, MODELLO VESPA - CUCUZZA - DELNOCE oppure leggere FUMETTI E GIORNALI LIBERI ALLA "LIBERO" "FOGLIO" o la infinita cronaca di periferia sui giornali locali di CIARRAPICO!
220 anni fa, nella Francia della nobiltà e delle BRIOCHE, il popolo potè liberarsi solo con una lunga cruenta e sanguinaria rivoluzione. Solo che alla fine si rivolse anche contro il popolo, un pò come è avvenuto il secolo scorso in Russia!
MA ALLORA CHE FARE???
LA DEMOCRAZIA, LA LIBERTA', IL 1° MAGGIO, IL 2 GIUGNO , tutto sembra così bello, roboante e festoso. Ma credo che in Italia non si salvi + nulla se andiamo ad analizzare ciò che viviamo e subuamo ogni giorno.
E' ORA DI DIRE BASTA? SI!
Se aspettiamo che sia l'esercito è DITTATURA!
Se aspettiamo che sia il PD o la sinstra, passa un altro secolo e staremo ancora a leccarci le ferite nel 3007!
Neo 60, un compagno che si era candidato alla Camera, lanciò lo slogan " E ORA TUTTI A ROMA"
Per fortuna non fu eletto e non successe nulla.
MA NOI, IL POPOLO SCOGLIONATO E INC....TO, QUANDO CI ANDIAMO A ROMA PER DIRE BASTA?
CIAO ENRICO

farese enrico 02.05.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

in Italia gliunici a dire questo sono Grillo e Travaglio;
ma tutti i giornalisti non potrebber fare uno sciopero totale anche di una settimana,se non gli va bene ?!

oppure non ci sono giornalisti in Italia?!

gino rossi 02.05.07 12:32| 
 |
Rispondi al commento

DEVASTANTE!!!!!!!!!! una legge così fa veramente paura.

Gianluca Bizzarri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 12:29| 
 |
Rispondi al commento

NON VOTATE PIU' A NESSUNO!!
NON CREDETE PIU' A NESSUNO!!
DESTRA E SINISTRA SONO LE FACCE DI UNA STESSA MEDAGLIA!! NON DOBBIAMO SCEGLIERE UNA DELLE DUE FACCE....DOBBIAMO PROPRIO CAMBIARE MEDAGLIA!!

Pasquale Fadda Commentatore certificato 02.05.07 12:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma non sarebbe comunque possibile pubblicare le notizie su testate straniere o su siti web registrati all'estero?

massimo fabris 02.05.07 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BUON GIORNO A TUTTI.. E SOPRATUTTO A BEPPE CHE E' GRAZIE A LUI SE POSSIAMO ESSERE IN TANTI A DIRE CHE NON SIAMO PIU' DEI GRANELLI DI SABBIA IN BALIA DEL VENTO , MA SIAMO DIVENTATI UNA ROCCIA.. mi sono svegliato sotto il cielo piovoso di Granada in Spagna dove sto vivendo. Ogni giorno leggo le notizie vere dal blog. Stamattina, l'articolo di Travaglio mi ha lasciato perplesso. Sono convinto che se pur un pochino i nostri giornalisti con le loro indagini potevano ancora incidere sulla libertà di fare le solite "furbate" da parte dei soliti "furbetti". Comunque speriamo che non passi...DAI, ANCORA UN PO' DI TEMPO E POI IL BLOG E LA GENTE DEL BLOG SARA' FORTISSIMA E DIVENTEREMO UNA REALTA' POLITICA.. CIAO

alberto michelon Commentatore certificato 02.05.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

BUON GIORNO A TUTTI.. E SOPRATUTTO A BEPPE .. mi sono svegliato sotto il cielo piovoso di Granada in Spagna. Ogni giorno leggo le notizie vere dal blog. Stamattina, l'articolo di Travaglio mi ha lasciato perplesso. Sono convinto che se pur un pochino i nostri giornalisti con le loro indagini potevano ancora incidere sulla libertà di fare le solite "furbate" dei soliti "furbi".

alberto michelon Commentatore certificato 02.05.07 12:17| 
 |
Rispondi al commento

p.s.
Penso che accadrà anche per me che divenga, NON più piacevole restare con voi in questo blog. Salutatemi beppe, sempre che lo vediate.

f.marletta 01.05.07 03:01

ppp.sss.

e chi se ne frega?
e chi se ne frega?
e chi se ne frega?

p.s.

ma quando ti levi dalle p.alle?

baron samesi 02.05.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è nessun modo per evitare tutto questo?!??
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Non ne possiamo più di questa gente. Continuo a sostenere un bel RESET...di quelli seri!

Chiara Gandolfi 02.05.07 12:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

altro che vittoria, vedi di smettere di fare sogni, illuso e pure ipocrita, mai come ora lui cè. Ciao

Francesco

f.marletta 02.05.07 02:49

Ma come mai non hai scritto "lui" a caratteri cubitali, testa di rapa?
Io sono più a destra di te, pistolotto mio. Soltanto, non mi abbasserò mai a leccare un par di chiappe sporche soltanto perchè mezzo metro sopra ci naviga un portafoglio stragonfio.
Cosa che sembra essere il marchio della TUA specialità.
Sei un quaquaraquà!
Sei penoso.
Per il resto: ma vatte a fa' fot su 'n mazze d'urtiche!

P.S. Ti mando un messaggio a parte sulla tua minaccia di abbandonare il blog. Ma ti anticipo la mia convinzione che tu di qui non esci nemmeno se ti prendono a calci in c.ulo.

baron samesi 02.05.07 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Invito il brillante Marco Travaglio a fare una seria inchiesta sulla nanodiagnostics srl www.nanodiagnostics.it sui finanziamenti che il sig. Montanari ha ricevuto e sui rapporti tra Grillo e la suddetta azienda. Invito anche a chiedere opinioni autorevoli sul metodo scientifico adottato da Montanari e moglie (Gatti) nel sostenere le tesi che li hanno fatti arricchire e resi famosi....
Una seria indagine sulla pseudoscienza da imbonitori condita da un bel po' di complottismo non farebbe male a Travaglio, si renderebbe conto che purtroppo tra sedicenti ambientalisti si nascondono delle Wanna Marchi terrificanti.... e pensare che pure Franca Rame ha un link a nanodiagnostics in merito alle morti nei balcani (cavalcando le relative teorie i due si sono fatti una certa notorietà, senza mai scomodare una qualsiasi parvenza di ricerca sistematica ma solo a chiacchiere)!! Invito a Franca Rame: documentati e togli il link pleas!!!!!!

fiorello alberti (albertofrz) Commentatore certificato 02.05.07 12:04| 
 |
Rispondi al commento

.
.
.
.
.DOVE FINIREMO!!!!MA NON RIUSCIAMO A TROVARE QUALCOSA PER MANDARE VIA QUESTI FARABBUTTI???CLICCA IL MIO NOME E GUARDA IL MIO BLOG!.
.
.
.
.


Non ho parole dopo che ho letto la lettera di Marco...
Ma dove stiamo andando a finire?
Ma è possibile che la nostra coscienza sia diventata così meschina e sterile nello stesso tempo?
Cosa lasceremo ai nostri figli?

Fabrizio C. 02.05.07 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,Marco non ha considerato un'altra cosa: se passasse questo schfo di legge, come potrebbero fare i cittadini a sapere degli sviluppi delle indagini contro le potenti mafie meridionali, l'odiosa 'ndrangheta in testa? Prodi all'indomani dell'omicidio Fortugno è venuto a Reggio Calabria, a infilarci il bell'ombrello della "Calabria Figlia Prediletta"....ma una figlia prediletta si incula in questa maniera??????? e intanto la 'ndrangheta continua a fare i suoi affari, forte dei soliti legami politico-massonici, senza che lo Stato faccia nulla di significativo per combatterla..anzi, si zittiscono i giornalisti, così su questo fenomeno abberrante calerà il silenzio x sempre, a Reggio Calabria si continuerà a pagare in santa pace il pizzo (il telefono antiracket qui non suona da 2 anni) e a sperare nella protezione degli uomini c.d. " d'onore", che a volte, come denuncia un commerciante nella recente indagine di Curzio Maltese pubblicata su Repubblica, sono più efficaci e godono di maggiore credibilità dello Stato. Viene voglia di diventare qualunquisti, e dire che la politica fa tutta schifo. E intanto io, che sto studiando, se vorrò lavorare dovrò EMIGRARE, come fece 50 anni fa mio nonno Eugenio, che lasciò il suo paesino per andare in Argentina. O come fece mio padre, che a 24 anni andò a lavorare in Germania. Solo che io, a differenza loro , forse andrò, laureata, a lavorare in un call center. O magari chiedo lavoro alle 'ndrine, come fanno tanti miei coetanei. Mi devo forse pentire di essere una persona onesta?

Vincenza Calabrese 02.05.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da rimanere senza fiato! Comunque è quando il ballo si fa duro che i duri ballano. Non mai cedere all'accidia, all'apatia, al qualunquismo. Perchè è proprio questo quello che vuole questa classe politica. Domandiamoci invece: come posso fare per ostacolare questa cosa democraticamente? E non esite il problema del "tanto si fallisce". Anzi, è che il più delle volte neanche tentiamo, perchè "qualcuno ci pensa per noi". Quindi damose da fa!

angelo (AP) 02.05.07 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Pensate che l'opinione di Marco Travaglio sia disinteressata. O sia l'opinione di un giornalista che ha paura di perdere il lavoro. Di un giornalista che non sa fare inchieste, come le fa Report, ma sa solo commentare gli atti d'indagine. Pensate che Marco Travaglio sia obbiettivo. Tanto obbiettivo che ha osannato l'inchiesta di Woodcock facendo presente che anche le procure di Roma e Milano gli hanno dato ragione chiedendo l'arresto di Corona. Peccato si sia dimenticato di Schicchi e Carboni. Entrambi arrestati, da Wood nell'inchiesta di Vallettopoli, e scarcerati perchè l'arresto era illegittimo. Per non parlare di Sottile arrestato e prosciolto. Pensate sia giusto una processo sui giornali o pensate sia giusto un regolare processo nelle aule di giustizia. Penate che uno in aula debba arrivare presunto non colpevole o già condannato da Travaglio e l'opinione pubblica. Pernsate ....


Ok per l'abrogazione della menzionata legge... ma poi pensiamoci bene: ci cambia qualcosa sapere le porcate di chi ci "amministra"? Alla fin fine non riusciamo a far niente lo stesso!
DOBBIAMO INIZIARE A PRENDERE IN MANO NOI IL GOVERNO DEL NOSTRO PAESE! A partire dalle piccole cose!

GR 78 02.05.07 11:06| 
 |
Rispondi al commento

"Quindi non li pubblico, oppure finisco dentro."
Siamo tutti ricattati

marco fornasier 02.05.07 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Votare o non votare cosa cambià?
Votare destra o sinistra cosa cambia?
L'unica cosa da fare e non votare più, se non
per il rinnovamento totale della classe politica in base ad una legge che elimini dalla lista degli eleggibili tutti coloro che sono stati condannati o assolti grazie al potere di cui sono in possesso.
Non basta essere assolti pagando fior fiore di avvocati per essere innocenti.
VOTARE, E' COME CONDANNARSI CON LE PROPRIE MANI, NON FATELO PIU'.

eugenio malaspina Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 10:53| 
 |
Rispondi al commento

organizziamo una raccolta firme da indirizzare al Capo dello stato, governo e presidenti delle camere, e Commissione europea. organizziamo una raccolta fondi per comprare una pagina di un quotidiano nazionale. organizziamo una raccolta di fondi per finanziare il giornalista che pubblicherà integralmente su internet le intercettazioni dei furbetti del quartierino e dei politici.

mb mb 02.05.07 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Italia: Repubblica Fascista e Comunberlusconiana basata sul lavoro precario, sulla mafia, sulle tangenti e sulle veline....
Ma che cavolo destra e sinistra... ma chi ci crede più.... VA**ANCULO!!!
W l'Italia... e pensate che c'e' pure chi sta raccogliendo le firme per far togliere la legge che vieta gli striscioni negli stadi!!! Bisgonerebbe raccogliere le firme per far diventare il calcio illegale e quindi impraticabile!!!

Marco NUORO Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 10:36| 
 |
Rispondi al commento

MA FINO A QUANDO DOBBIAMO FARCI PRENDERE PER I FONDELLI DA UNO CHE SI CHIARARA "CRISTIANO" COME MASTELLA?
NON SI OFFENDA IL VATICANO DI CRISTIANI COSI' POSSIAMO FARNE A MENO

UN CRISTIANO PRATICANTE

zahre zahre 02.05.07 10:31| 
 |
Rispondi al commento

The day after!!...il 2 maggio...
Questa giornata, oramai da qualche anno, mi lascia abbastanza sgomenta: il giorno prima siamo tutti insieme ad ascoltare dibattiti sulla precarietà, sulle sue probabili soluzioni, sulle testimonianze di tutti quelli che rincorrono la speranza di migliorare la propria condizione attraverso un lavoro dignitoso( secondo le più elementari basi sancite dalla costituzione, mai applicate da uno Stato sociale come il nostro che di "sociale" ha ben poco), ed il giorno dopo tutto torna nello stagno in cui si trovava. La mia è la stessa storia di milioni di ragazzi che lavorano in maniera saltuaria e che hanno la tristissima consapevolezza che non riusciranno a sfruttare gli anni, considerati i migliori per energia, entusiasmo e coraggio, nel lavoro. Eh sì, l'Italia tratta i propri figli come potenziali incapaci fino ai 50 anni circa.Solo allora, raggiunta l'età della "saggezza" ( che per noi sarà oramai "Demenza") saremo onorati di qualche responsabilità in più.Forse! Noi siamo il paese dei governanti stanchi ed ignoranti; di quelli che danno scarsissima credibilità ai propri simili, soprattutto se giovani e anticonformisti e l'ignoranza è proprio una brutta bestia: è il buco nero che crea la paura.Paura che da Noi, nuove ed inesperte leve, arrivi un pò d'aria pulita, di cambiamento. Paura del dialogo ( dìa - logos), del confronto ( cum frontis) e totale incapacità di ascolto.E se da una parte la paura non è in grado di guidare e l'incapacità di ascoltare è frutto di un becero ed infimo egocentrismo, spero ( e usare questo verbo non mi è mai piaciuto...ma il " voglio" appare ancora un miraggio da queste parti!) sempre e comunque che ogni singola persona sfrutti l'unico potere a disposizione da cui non si può prescindere se si crede fermamente nella possibilità di un miglioramento: il cervello!!!
molti sono già andati perduti....il nostro teniamocelo stretto!!!

Manuela C. Commentatore certificato 02.05.07 10:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A proposito di Travaglio, di cui condivido tutto ivi compresa la questione qui posta, ma avete letto il commento di un tale Onorevole Riccardo Villari della Margherita circa l'intervento che lo stesso Travaglio ha tenuto nella sua rubrica della trasmissione Annozero del 12 aprile u.s. dove ha letto una pseudo lettera del Mullah Omar?
Provate a dare un occhiata, linkando su http://www.ifatti.com/articolo.asp?ID_ARTICOLO=1236, e verificate come l'Onorevole Villari considera la stragrande maggioranza del popolo una massa di imbecilli, ignoranti, incapaci di distinguere un fatto reale da una metafora.
Nel ringraziarlo della notizia fornitaci, allo stesso Onorevole voglio ricordare che è grazie a questa agglomerato di ignoranti creduloni, facilmente imbambolabili, che politici demagoghi e falsi, di sinistra o di destra che si voglia, oggi si trovano in auge a perpetrare o a difendere i loro affari.
Signori miei, se questa è la considerazione che i nostri politici hanno di noialtri cittadini, allora siamo veramente fritti…

Antonio Scherillo Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Raccogliamo firme per abrogare questa legge.

La libertà di informazione è un diritto di ogni paese demopcratico e poi, francamente, se il cittadino medio è una persona onesta (cosa di cui dubito, ma spero) non dovrebbe aver paura di essere indagato.


50.000 € sono niente per un giornalista, se rovinano la vita ad un uomo, che magari poi viene dichiarato non colpevole, ma intanto ha perso lavoro ed amici cosa bisogna fare?
Spesso i Giornalisti estrappolano frasi da un discorso, stravolgendone il senso.
Pagate bas...di.

R G Commentatore certificato 02.05.07 10:14| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Informazione di servizio e riservata: la lettera non l'ha scritta Travaglio ma un servetto di Grillo, a Travaglio hanno solo chiesto l'autorizzazione per pubblicarla e questo giusto per non perdere un po ' di notorietà dato che è in TV sette giorni su 7 ha acconsentito... siete meglio di Mediaset!!!

fiorello alberti (albertofrz) Commentatore certificato 02.05.07 10:13| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ecco la lettera integrale di Travaglio

http://www.marcotravaglio.it/alcittadino.htm

Ok la raccolta firme, ma se intanto potessimo occupare una pagina denunciando questa legge finchè siamo in tempo? pensaci su Beppe!

debora c Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Cari Marco e Beppe ma è possibile che in questo cazzo di paese dobbiamo venire a sapere le cose sotto banco?
Ma io mi domando in che nazione di merda viviamo ? Preparate una mega raccolta di firme per un referendum aprogativo (altro che legge elettorale per fargli fare gli stracazzi loro)siete grandi, non mollateci siete la nostra speranza per un Italia migliore ...Mikele Marcotrigiano

michele Marcotrigiano 02.05.07 09:58| 
 |
Rispondi al commento

beppe, marco,
preparate un testo per una raccolta di firme. Aderisco immediatamente.

maria angela chiappini Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 09:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Secondo la massima "A pensar male si fa peccato ma non si sbaglia" penso che con questa legge-bavaglio si sia voluto interrompere il mercato "a pagamento" della notizia. Mi perdonerà Travaglio, che reputo "una perla in pasto ai porci" ma anche la stampa in Italia è diventata "Stampopoli".

Vera Fede 02.05.07 09:40| 
 |
Rispondi al commento

l'unica cosa che mi viene da dire è: ANDIAMO VIA!!
Lasciamoli al loro triste destino questi "Signori".
VERGOGNA

nicolino pala 02.05.07 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Politica
02 mag 08:02
Liberta' stampa: Italia promossa dopo sconfitta elettorale di Berlusconi
NEW YORK - Migliora la liberta' di stampa in Italia dopo la "fine dell'incarico di presidente del Consiglio del magnate dell'informazione Silvio Berlusconi". Lo rivela il rapporto sullo stato dell'informazione, diffuso il 1 maggio dalla Freedom House a New York, alla vigilia del World Press Freedom Day, la giornata mondiale per la liberta' di stampa, che ricorre il 3 maggio. "Tenendo conto del fatto che era l'unico Paese dell'Unione Europea ad avere un status di semi liberta' di stampa - si legge nel rapporto - l'Italia si mette in mostra tra i Paesi che hanno fatto segnare miglioramenti nel 2006. Il rating del Paese era stato abbassato nel 2003 a causa dell'eccessiva concentrazione dei media e dell'influenza politica sui contenuti dell'informazione durante il governo del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. La fine del suo mandato nel 2006 ha portato la promozione dell'Italia da 'Parzialmente Libera' a 'Libera''. (Agr)

NO COMMENT

Alessandro Serra Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 09:34| 
 |
Rispondi al commento

non facciamoci trovare impreparati... al via la stampa clandestina contro il regime, al via il volantinaggio con messaggi in codice... mi pare sia una storia già sentita dai miei nonni possibile???

Barbara C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, promuovi una manisfestazione contro questa ennesima vergogna, tu sei la sola voce del popolo addormentato in questo momento. Non permettere questa ennesima ingiustizia. Chi è intelligente è con te. Fai qualcosa.

Donatella Ruggeri 02.05.07 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,

spero di sbagliarmi, ma vedo un lento discendere dalla china della democrazia (regalataci nel '46) al baratro della dittatura. Abbiamo cominciato con il non poter più scegliere i nostri rappresentatnti in parlamento (li sceglie un oligarchia di pochi eletti !!!). Nel passo successivo non potremo più avere "notizia" delle attività della magistratura. In una fase ulteriore vedremo ascendere verso l'olimpo un DIVINO IMPERATORE?
Tradotto in soldoni, il potere legislativo ce l'hanno fregato, stanno per fregarci quello giudiziario, il passo ulteriore sarà quello di privarci anche di quello esecutivo?
E i tre pilastri della democrazia vanno a farsi f...
Pessimista, direte! Spero!
Ma il mio quinto senso e mezzo (per dirla alla Sclavi) non preannuncia nulla di buono.
Che sia ora di far capire a questi signori chi è il vero padrone del paese? Forse hanno dimenticato che l'unico ad averne titolo è unicamente il POPOLO e non la casta di eletti che probabilmente ritengono di essere.

Un saluto a tutti

Giovanni Falconi 02.05.07 09:22| 
 |
Rispondi al commento

>Che nessuno vada più a votare... è l'unico modo >per costringerli a guardarsi intorno!

>paola c. 30.04.07 23:21 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently 5/5 1 2 3 4 5 (voti: 1


d'accordissimo con te anche io l'ho scritto più volte (non voto da 15 anni e forse più)
ma questo non significa che dobbiamo passare dal voto al menefreghismo, anzi tutt'altro avere occhi ed orecchie ben aperte e continuare ad informarci, comunicare agli altri quello di cui si è venutui a conoscenza, fare informazione continuamente e nel momento delle elezioni creare dei tavoli e guppi di volontari che volantinando informano gli elettori fuori dai seggi quali sono statte le malefatte dei dipendenti, penso che questa cosa potrebbe dare molto fastidio alla classe politica.
la vera rivoluzione è questa perchè indebolirebbe la credibilità della classe politica mentre quelle fatte con le armi l'hanno sempre rinforzata creando uno stato di sicurezza in cui cascano dentro sopratutto cittadini inermi e a tutti coloro che pensano che con la violenza e le armi il mondo cambierebbe consiglio di andarsi a leggersi un pò di storia, la storia si ripete non allo stosso modo ma si ripete ma gli uomini rimangono sempre gli stessi....
saluti tutti

pasquino pasquni 02.05.07 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Sosterrò volentieri la lapidazione dei politici con iniziative democratiche (anche senza).

Cardone Giovanni

cardone giovanni Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 09:10| 
 |
Rispondi al commento

assurdi...non possiamo farla passare liscia...

sara simionato 02.05.07 08:59| 
 |
Rispondi al commento

PREPARIAMOCI AD UN CONFRONTO DIRETTO.
DOVESSE IL SENATO APPROVARE TALE "PORCATA" NON LA LASCIAMO PASSARE LISCIA.
PROMESSO ALLA PARTECIPAZIONE DALLE PETIZIONI AI SIT-IN PIAZZE, ISTITUTI E UNIVERSITA'.
NESSUNO ESCLUSO

Domenico Ispirato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 08:55| 
 |
Rispondi al commento

a marco (ed eventualmente beppe)
installa un server TOR da qualche parte e mettici sopra un sito cattivo
dacci il link e puoi pubblicare quello che vuoi senza essere identificabile
non ci vuole molto, basta che ne capisci tutte le implicazioni

michele d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Siccome in questo post si parla di libertà di espressione, vorrei ricordare che a piè di pagina vengono ricordate le seguenti, solenni regole del blog:

"Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi"

Potreste dunque spiegarmi in base a quali logiche vengano costantemente bannati commenti pertinenti e civili, mentre i soliti 4 cafoni sono liberi di riempire paginate e paginate di fesserie e polemicuccie sterili, talvolta mediante il famoso metodo del copia-incolla?

L' "insindacabile giudizio" andrebbe forse esercitato con un poco di raziocinio, altrimenti i primi fascisti dell'informazione siete proprio Voi (redazione e revisori-censori).

Francesco Ferretti 02.05.07 08:28| 
 |
Rispondi al commento

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

V E R G O G N A !

==========================
BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT!
"Meglio un Comico al parlamento che un Parlamento di comici"

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 08:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

"ANSA -
LIBERTA' DI STAMPA, NETTO ARRETRAMENTO NEL 2006
WASHINGTON - La libertà di stampa ha conosciuto un netto arretramento nel mondo durante il 2006, tendenza particolarmente allarmante in Asia, in America Latina e in Russia, sottolinea uno studio della Freedom House pubblicato oggi. L'organizzazione di difesa delle libertà con base a Washington si preoccupa in particolare delle restrizioni imposte ai siti internet, in Russia per esempio dove il governo ha accresciuto gli sforzi "per marginalizzare ancora di più la voce dei media indipendenti".
Cina, Vietnam, Iran, anche loro continuano a imprigionare giornalisti indipendenti e 'cyberdissidenti', aggiunge il bilancio 2006. I colpi contro i media - è scritto nel rapporto - sono inevitabilmente seguiti da colpi alle istituzioni democratiche". L'arretramento della libertà di stampa è un segno che turba profondamente per il fatto che la democrazia stessa è aggredita nelle regioni del mondo cruciali", dice Jennifer Windsor, direttrice di Freedom House.
Nel totale, su 194 paesi esaminati, 74 sono considerati come "liberi", 58 "parzialmente liberi", il che significa che solo il 18% della popolazione mondiale ha una stampa libera. Da notare il ritorno dell'Italia tra i paesi "liberi", dopo la dipartita di Silvio Berlusconi dalla guida del governo. I cinque paesi che rappresentano "il peggio del peggio", secondo lo studio, sono la Birmania, Cuba, la Libia, la Corea del Nord e il Turkmenistan.".


CAPITO?
SE FINO A IERI, LA NOSTRA "LIBERTA' DI STAMPA", RISULTAVA "POCO LIBERA", ERA COLPA DI BERLUSCONI.

DOMANDA:
OGGI, DOPO LA "LEGGE MASTELLA", IN CHE POSIZIONE CI TROVIAMO PER "LIBERTA' DI STAMPA"?

....SICURAMENTE A 90°.

VERGOGNA! POLITICI MAFIOSI!


==========================
BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT!
"Meglio un Comico al parlamento che un Parlamento di comici"

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 08:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ricordiamoci che si compiono quese schifezze perchè noi gliele lasciamo fare..ricordatevi sempre questo...
Se si dovesse per assurdo fare un corteo con 1 milione di persone contro questi atteggiamenti dittatoriali oppure andare ad urlare davanti alla sede del presidente della repubblica..
forse si fermerebbero...
..ma si sa..l'occasione rende l'uomo ladro..
se nessuno minaccia l'arresto..chi si ferma davanti solo ad un obbligo morale?
..siamo ancora indietro per sperare questo comportamento semplicemente etico...

quindi alle prossime elezioni invece di farci intortare con belle parole e false promesse sapete cosa facciamo??
scriviamo sulle schede gialle, azzurre, verdi..etc..
"siete una manica di coglioni. Non siete degni di essere votati. Riprovate la prossima volta."
Se ci fossero il 70-80% di elettori che scrivessero questa frase...le cose forse inizierebbero a cambiare (dire che cambiano sarebbe ottimistico).
Beppe..proponi una frase da scrivere sulle cedole elettorali..
proponi una protesta dove si usano le penne...

Paolo S. 02.05.07 08:18| 
 |
Rispondi al commento

LEGGE MASTELLA = MAFIA POLITICA

==========================
BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT!
"Meglio un Comico al parlamento che un Parlamento di comici"

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 08:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Se questa proposta di legge dovesse passare, non dimentichiamo che esiste internet e siti anonimi se ne possono tirare su a milioni in un giorno. Possiamo anche inviare le informazioni "segrete" all'estero per farle pubblicare agli americani o ai francesi.
Insomma, vorrà dire che ci inventeremo "Il fronte per la liberazione del giornalista" che opererà in segretooooooo.
Si accettano adesioni.

Ivano M. Commentatore certificato 02.05.07 07:30| 
 |
Rispondi al commento

dai TG nazionali...
ma era necessario farci sapere che la tossica Kate Moss e' diventata stilista? complimenti per l'ottimo giornalismo....ma va!!
il bavaglio lo metterei,si a chi ci fa rodere il fegato,se uno e' famoso,puo' fare di tutto,un povero cristo che sbaglia non se lo fila nessuno!

enzo rossi 02.05.07 06:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe io sinceramente non è che poi nella Legge Mastella ci veda poi tutta questa privazione della libertà di stampa. Innanzitutto l'informazione in Italia non esiste,ormai il Corriere della Sera sembra una brutta copia di Novella 2000, in secondo luogo diffondono notizie false rovinando un sacco di gente( vedasi la storia dell'aviaria)e in ultimo si beccano pure i finanziamenti dei partiti politici e qui parliamo di decine di miliardi buttati via per mantenere questi baracconi inutili a cui dovrebbero far pagare una tassa per tutti gli alberi che fanno abbattere.
In conclusione: lacrime di coccodrillo.

Fab Cal 02.05.07 06:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' la fine, non c'è ritorno, unanimità è un segnale drammaticamente pericoloso, la democrazia in italia non c'è mai stata, o per lo meno c'è stata pochissimo, ora è davvero finita, basta, per me è una srada senza uscita...ho davvero una bruttissima sensazione...

dani brasil 02.05.07 05:18| 
 |
Rispondi al commento

Certo che voi due messi insieme siete proprio una forza! Cmq la denuncia di Travaglio è senza dubbio grave, e la cosa più grave è che non ne parla nessun altro.....(abito temporaneamente in Cina e non leggo i giornali italiani, ma facendo un rapido giro in rete non ho trovato granchè in riferimento) forse in Italia non ci sono giornalisti con la G maiuscola! continuate così voi due! Ciao! Margherita

Margherita Santarelli 02.05.07 04:59| 
 |
Rispondi al commento

BASTA LAMENTARSI CON GRILLO! alzate le chiappe!

forza allora, basta chiedere aiuto ai santi patroni! Grillo e Travaglio fanno quello che devono fare, ci TENGONO SVEGLI!!

siamo tutti bravi a lamentarsi! quando qualcuno agisce tutti lo ammirano salvo poi rimbrottarlo chiedendogli perchè non fa di più!! o meglio!

l'idea che l'individuo sia privo di potere e di possibilità è FALSA! questo è il vero messaggio che Grillo ci manda. Aspettare anche l'imbeccata e l'organizzazione delle azioni è tradire quell'idea stessa.
se pensate che qualcosa debba essere detta o fatta, fatela o ditela.
MA NON ASPETTATE CHE SIA GRILLO A DIRVI DI FARLA!

GRAZIE Beppe, GRAZIE Marco

damiano rama Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 04:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Premesso che sta legge è forse la più 'brutta' di quelle presentate, perchè mentre prima la censura era solo derivante dal fatto di possedere le televisioni e di contare molto nelle carriere altrui, ora la si vuole imporre per legge, volevo sapere se l'Unione Europea ha una qualche giurisdizione sull'Italia in merito ad atti che riguardano violazioni dei diritti dell'uomo....
Grazie a tutti ma soprattutto a Beppe

Daniele Bonicoli 02.05.07 03:38| 
 |
Rispondi al commento

é una vergogna facciamo una petizione!firmiamo,firmiamo e firmiamo!!!


http://www.osteriadeisatiri.blogspot.com/

osteria dei satiri 02.05.07 02:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Marco e Beppe sono con voi Facciamo qualcosa

Mattia Laini Commentatore certificato 02.05.07 01:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

DDL MASTELLA
"Siamo fortemente preoccupati afferma il segretario dell'Anm Nello Rossi si è finiti con introdurre disposizioni che aggravano le procedure delle intercettazioni legittime, strumento di indagine indispensabile per l'accertamento di reati molto gravi e che preannunciano un proliferare del contenzioso in Cassazione"

Mentre in tutto il mondo si investe in tecnologie sempre più avanzate in grado di stanare narcotrafficanti,mafiosi, terroristi e riciclatori di denaro sporco,il Ministro della Giustizia chiede di ridurre drasticamente da 166 a 23 i centri d'ascolto, solo presso le Corti d'Appello,con gravi disagi per le Procure di tutta Italia, già alle prese con carenze di personale,mezzi e persino di scorte per i magistrati anti-mafia;e di sottoporre al vaglio delle Corte dei Conti, per eventuali responsabilità contabili,le spese per le intercettazioni, che in totale in Italia costano 4 euro a cittadino(e vengono poi fatte pagare agli imputati condannati!

Si deve risparmiare sulla sicurezza dei cittadini in un Paese che ha quattro regioni controllate manu militari dalla criminalità organizzata in continua espansione territoriale e verticale?

Quelle mafie s.p.a che oltre alle tradizionali attività taglieggio dei commercianti sfruttamento della prostituzione, traffico internazionale di stupefacenti, rifiuti, armi, organi ed esseri umani grazie ai sempre più robusti intrecci con la politica fagocitano miliardi di euro di appalti, fondi Ue convenzioni sanitarie, svaligiando le casse pubbliche senza sparare un colpo.
Mentre nelle democrazie occidentali un politico si dimette per una promessa non mantenuta o l'evasione contributiva della colf

Negli ultimi anni, anche grazie ad un decennio di lavaggio del cervello mediatico teso a linciare i magistrati scomodi e a beatificare i corrotti,i politici italiani non solo non eliminano, ma non prendono nemmeno più le distanze da amici di mafiosi e condannati

www.centomovimenti.com
Stefano Santachiara

Monique Arletti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.07 00:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

TEMPO DELLE ACCUSE RECIPROCHE DEVE FINIRE SE VOGLIAMO COSTRUIRCI UN NUOVO POSSIBILE FUTURO, SECONDO ME, CIAO

Francesco

Comodo chiedere, anzi, pretendere, la cessazione delle recriminazioni, quando si ha sulla gobba il peggiore e più greve dei fardelli.
In pratica: ma lasciamo perdere ormai se nel passato ignominioso quinquennio abbiamo avuto uno slalom governativo tra leggi ad personam, tentativo di arraffarsi il Paese con un colpo di mano sulla costituzione e una legge elettorale di pre-boicottaggio che ora si bolla spudoratamente come il peggiore dei mali. Lasciamo perdere se anche ora lo scopo principale dell'opposizione non è di collaborare a far funzionare il Paese ma semplicemente di far cadere il governo in carica.
E naturalmente la colpa peggiore dell'attuale governo è di aver tolto il tronetto di sotto le c.iappe di re Travicello.
Ma rendetevi conto, gente del blog, ve l'ho detto anche ieri: queste nenie apparentemente conciliatrici sono ipocrite: non hanno altro scopo che quello di far accettare sempre più la discussione su una persona impresentabile a un consesso che una volta non avrebbe nemmeno accettato la prima sillaba di simili discorsi.
In poche parole: mandatelo a ca.gare questo qui: è un quaquaraqua!

baron samesi 02.05.07 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FIRMATE E' FACILISSIMO E CI VUOLE UN MINUTO

To: Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive


SÍ AGLI STRUMENTI DI TIFO

APPELLO IN DIFESA DELLA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE NEGLI IMPIANTI SPORTIVI ITALIANI

Viste le modifiche apportate dal Parlamento al testo del decreto legge sulla violenza negli stadi, trasformato in legge 4 aprile 2007 n. 41, in particolare in riferimento al divieto di introdurre ed esporre striscioni e/o bandiere all’interno degli impianti sportivi, solo qualora incitino alla violenza o contengano ingiurie o minacce;

Considerato che gli strumenti di legge attualmente in vigore (pene severe per chi espone striscioni vietati e telecamere a circuito chiuso che consentono l’immediata identificazione del trasgressore), uniti ad uno scrupoloso controllo del materiale all’ingresso dello stadio, sono comunque condizione più che sufficiente per evitare che, all’interno degli impianti sportivi, appaiano striscioni violenti, razzisti e/o offensivi;

Noi firmatari chiediamo all’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive di rivedere e adeguare la delibera n. 14 dell’8 marzo 2007 sulle procedure di ammissibilità di striscioni e bandiere, attenendosi esclusivamente alle disposizioni legiferate.

In particolare, chiediamo che vengano aboliti tutti i divieti relativi a quegli strumenti di tifo non violenti - striscioni, bandiere, tamburi e megafoni - indispensabili per incitare e supportare, in maniera appassionata e creativa, la propria squadra.

Chiediamo, infine, che vengano abolite anche le tortuose procedure burocratiche richieste al fine di ottenere l’autorizzazione ad esibire uno striscione e/o una bandiera.

http://www.PetitionOnline.com/sast07/

luca . Commentatore certificato 02.05.07 00:19| 
 
  • Currently 1.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ben arrivato a Beppe, dopo giorni e giorni che in tanti stiamo disperatamente lanciando "velati" messaggi in merito alla mastellata... C'è però voluta la "solita" lettera di Travaglio, dal che deduco definitivamente che Beppe NON legge i nostri commenti.

E ciò spiega forse anche la sua recente logorrea nel sparare post su post a raffica, tarpando le ali ai più interessati a sviluppare un argomento spostando continuamente l'attenzione su temi sempre nuovi; ma tant'è - prendiamo atto che i più leggono solo i suoi post e non i commenti e che è comunque ammirevole il suo impegno a parlare dei (tanti) mali che ci affliggono e dare voce a chi come Marco ha sempre cose utili da raccontare a chi ancora non le sa.

ALLORA CARO BEPPE, STABILITO CIO', VUOI DECIDERTI SI O NO A LANCIARE STA BENEDETTA CAMPAGNA PER LA MADRE DI TUTTE LE MANIFESTAZIONI A ROMA CON TUTTI GLI ITALIANI STUFI DI FARE DA PORTAOMBRELLI????? TI RENDI CONTO CHE NON PUOI SEMPRE LANCIARE IL SASSO E NASCONDERE LA MANO?

DEVI SOLO FARE UN APPELLO E PROPORRE LA DATA - NESSUNO TI CHIEDE DI ENTRARE IN POLITICA, ma proprio per il tuo impegno civile devi prendere atto che le tue parole sono lette da milioni di persone, e che la tua figura può destabilizzare qualsiasi establishment e coinvolgere tanta gente di qualsiasi colore, ideologia e identità.

Ti sei visto il solito concertone del 1.maggio? Io no, ma sono sicura che l'odore di muffa si sentiva forte...la solita manfrina fintoimpegnata, la solita retorica...

Abbiamo bisogno di ROMPERE IL MURO DI APATIA CHE CI SOVRASTA, reagire prima che sia troppo tardi.
Le avvisaglie di pericolo sono sempre più chiare, più frequenti: ci avviciniamo al punto di non ritorno dietro il quale c'è solo l'assuefazione all'ombrello, la rassegnazione alla perdita di dignità, di ideali, di speranza...

Buonanotte a tutti - anche a te Beppe, magari quando il Tronchetto ti sarà venuto a noia e non saprai più che scrivere su di lui, pensa alla mia proposta, promesso?

Cristina M. Commentatore certificato 02.05.07 00:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho comprato una casa dovendo dare più di 40 000 euro in nero al costruttore..mi sono sentita sporca e spero che prima o poi questo sistema all'iatliana finisca. Perchè tutti sanno e la finanza lì non ci arriva? grazie beppe. buon lavoro e stai in salute. Una tua vecchia ammiratrice che toiseguiva, da bambina negli anni 70, e ora, mamma. Graaaaaaaazie.debby 69

debora testi 02.05.07 00:06| 
 |
Rispondi al commento

E' qualcosa di terribile, la notizia l'avevo già ascoltata ad annozero di santoro.cosa possiamo fare per impedirlo?

mantonietta terlizzi 02.05.07 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Grillo e Travaglio e facciamola sta petizione su!

Francesco Mercuri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.05.07 23:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

DDL MASTELLA

"Siamo fortemente preoccupati afferma il segretario dell'Anm Nello Rossi si è finiti con introdurre disposizioni che aggravano le procedure delle intercettazioni legittime, strumento di indagine indispensabile per l'accertamento di reati molto gravi e che preannunciano un proliferare del contenzioso in Cassazione"

Mentre in tutto il mondo si investe in tecnologie sempre più avanzate in grado di stanare narcotrafficanti, mafiosi, terroristi e riciclatori di denaro sporco,il Ministro della Giustizia chiede di ridurre drasticamente da 166 a 23 i centri d'ascolto solo presso le Corti d'Appello, con gravi disagi per le Procure di tutta Italia, già alle prese con carenze di personale, mezzi e persino di scorte per i magistrati anti-mafia; e di sottoporre al vaglio delle Corte dei Conti, per eventuali responsabilità contabili, le spese per le intercettazioni,che in totale in Italia costano 4 euro a cittadino(evengonopoifattepagare agli imputati condannati!)

Si deve risparmiare sulla sicurezza dei cittadini in un Paese che ha quattro regioni controllate manu militari dalla criminalità organizzata in continua espansione territoriale e verticale? Quelle mafie s.p.a che oltre alle tradizionali attività taglieggio dei commercianti, sfruttamento della prostituzione, traffico internazionale di stupefacenti, rifiuti, armi, organi ed esseri umani, grazie ai sempre più robusti intrecci con la politica fagocitano miliardi di euro di appalti, fondi Ue, convenzioni sanitarie, svaligiando le casse pubbliche senza sparare un colpo.
Mentre nelle democrazie occidentali un politico si dimette per una promessa non mantenuta o l'evasione contributiva della colf.
Negli ultimi anni, anche grazie ad un decennio di lavaggio del cervello mediatico teso a linciare i magistrati scomodi e a beatificare i corrotti, i politici italiani non solo non eliminano, ma non prendono nemmeno più le distanze da amici di mafiosi e condannati

www.centomovimenti.com
Stefano Santachiar

Monique Arletti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.05.07 23:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

CARE AMICHE: Margherita e Manuela

Sono dispiaciuto di spargere dissapori e incomprensioni tra persone che intelligenti si lasciano prendere la mano, come ogni tanto accade anche a me, per colpirsi senza averne giovamento.
Sprecando così inutilmente sagacia e intelligenza, come purtroppo fanno elementi PIù VALIDI, certamente MIGLIORI PER CAPACITà E CONOSCENZE di noi, che si limitano a critiche e a sollevare scandalo senza poi mettersi, essi stessi, concretamente alla testa di movimenti capaci di cercare di imprimere un VERO E SIGNIFICATIVO cambiamento. alla situazione...Vi chiedo scusa se sono solo capace di produrre scontri non servo a nulla, come del resto altri pur migliori di me. Non possiamo permetterci di perdere così scioccamente energie che potrebbero insieme essere indirizzate ad altri scopi, dobbiamo unire le nostre capacità e cerco sempre di dimostrare l'inutilità del rivangare ricordi spiacevoli e per lo più inutili, mentre di certo cè che necessitano nuove idee e proposte. iL TEMPO DELLE ACCUSE RECIPROCHE DEVE FINIRE SE VOGLIAMO COSTRUIRCI UN NUOVO POSSIBILE FUTURO, SECONDO ME, CIAO

Francesco

f.marletta 01.05.07 23:33

f.marletta 01.05.07 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ah ah ah!!!
sempre piu' schiavi!!!!
ma e ' meglio cosi', tanto o sole, o mare, o mandolino ce staranno sempre.
ma ancora che avete sete di giustizia, di informazione, di verita'?
ma vi leggete su questo blog?
passate le giornate, le giornate intere, a litigare, ritti sui vostri blocchetti di diverso colore, a difendere la vostra categoria politico-sociale di appartenenza...
fate pena.
Andate avanti cosi', e per quei pochi che sperano che qualcosa cambi..pregate che il baratro arrivi ( se mai arrrivera') il prima possibile.

p.s.
tanto con po' de pizza bianca co la mortazza passa tutto.

Alex M. Commentatore certificato 01.05.07 23:31| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, benvenuti all'inizio della fine :)

Mirko R. Commentatore certificato 01.05.07 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Dove e' la lista delle firme!!!! a me la lista firmo tutto!!!! maledetti politici di merda!

Daniele Catanzaro 01.05.07 23:25| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Scusatemi, ma proprio non riesco a seguire tutti i commenti.
Beppe, stai organizzando percaso una raccolta firme?
Io non saprei come fare.
Aspetto delucidazioni.


questi non hanno proprio vergogna di niente.è uno schifo.
bisogna estendere l'operazione "parlamento pulito":se ne devono andare tutti!
sono dei manigoldi.

si torna ai tempi dell'inquisizione,quando gli astronomi facevano circolare in forma anonima i nuovi studi che non erano in accordo col modello adottato dalla chiesa per paura di essere dichiarati eretici,scomunicati e messi al rogo.

ora ai giornalisti toccherà far circolare le notizie in forma anonima.

bisognerebbe invadere roma TUTTI e mandarli fuori dal parlamento a calci nel culo.

Matteo Restani (bathnaus) Commentatore certificato 01.05.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

MA PERCHE' NON VI FERMATE UN ATTIMO E RIFLETTETE SERIAMENTE SU QUELLO CHE MARCO TRAVAGLIO, BEPPE GRILLO ED ALTRI CI COMUNICANO? MA PERCHE' SCRIVETE IN TANTI E A VANVERA!! PERCHE' NON CI ORGANIZZIAMO SERIAMENTE PRIMA CHE SCOPPI QUALCHE CASINO? DICONO CHE SIETE IN CENTINAIA DI MIGLIAIA CHE SEGUONO QUESTO BLOG, POSSIBILE CHE NON CI SIA UNO, MA DICO UNO CHE NON HA ANCORA CAPITO IL VERO SIGNIFICATO DI QUESTI MESSAGGI?? MA PORCA MISERIA POSSIBILE MAI CHE IN QUESTO PAESE DI ME*DA COLORO CHE SE LO PRENDONO NEL DERETANO SIAMO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE NOI POVERI STR**ZI?? RAGAZZI SMETTETELA DI SCRIVERE CA**ATE A PIU' NON POSSO, CERCHIAMO DI TROVARE UNA SOLUZIONE SERIA PER IL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI!!

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Piero Lestingi Commentatore certificato 01.05.07 22:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sbaglio o su un problema così importante, come quello dell'imbavaglio dell'informazione, non esiste il commento di nessun girotondino: ma che fine hanno fatto! Suggerisco una petizione al Presidente della Repubblica chiedendo di non promulgare la legge! In tanta trasversalità si potrebbe configurare una deriva autoritaria del Paese.

Antonio Scarpati 01.05.07 22:35| 
 |
Rispondi al commento

solo un comico può salvare l'italia da questa sinistra che somiglia troppo alla destra. Beppe e Marco voi che avete le capacità fate il partito dei comici.Avremo un grande risultato.Siete l'ultima speranza.
ciao luigi

luigi ursino Commentatore in marcia al V2day 01.05.07 22:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE
COME POTREMMO DIFENDERCI DALLE PORCATE POLITICHE?
E se si costituisse un comitato permanente per indire referendum a raffica contro i privilegi di questi "politici" (...conato di vomito scusate!)affinchè fossero impegnati a tentare di difenderli , invece che a creare altri scandalosi scempi????

molto inc.zzato Commentatore in marcia al V2day 01.05.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Le solite cose. Ci risiamo..
Ma il vero punto è il perchè ci ostiniamo a votarli, quando poi abbiamo tutti la possibilità di non ricandidarli?
Travaglio, Beppe, fondate un movimento, andiamo tutti per una nuova strada più dignitosa e ideale..
Lavoriamo tutt'insieme e uniamoci a vivere la nostra libertà di valori, la nostra....

paolo de gennaro 01.05.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

1° Maggio = Festa del lavoro


Bella trasmissione sulla RAI...ma per quest'anno sarebbe stato più indicato se TUTTI i gruppi musicali avessero suonato e cantato solo REQUIEM.


manuela bellandi Commentatore certificato 01.05.07 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo spesso si finisce in chiacchere inutili. mi riferisco alle svariate «botte e risposte» dei commenti frutto spesso di una ipotetica ideologia che sarebbe meglio evitare (visto il livello della discussione). Cosa fare allora sul tema STAMPA E LIBERTA' di STAMPA. due piccole proposte per iniziare. Questa di Mastella votata praticamente all'unanimità NON deve essere APPROVATA. Propongo di inondare le mail dei parlamentari ed eventualmente iniziare la raccolta per un referendum, a cui aggiungere un quesito sull'abolizione totale dei finanziamenti ai giornali. Niente più manna dal cielo. Pubblicità e vendite sono la SOLA vita di un giornale.

epifanio nicosia Commentatore in marcia al V2day 01.05.07 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Manuela, so che hai una certa ragione nel sostenere un così giusto disappunto, la legge è una cretinata chiunque ne sia il promotore e il votante, vedi attuale legge elettorale ( solo petr farti un esempio, o l'indultino). Però devo farti notare che, e una mia opinione, il polverone alzato per quanto appaia giusto, non giustifica tanto esagerato allarme....di leggi idiote in questo paese ne è piena la storia, anche recente come sopra, queste ultime hanno sempre lasciato il tempo che trovano.(...)
f.marletta 01.05.07 21:38
****************************************

Ciao Francesco,

vorrei tanto condividere il modo con cui tu ridimensioni questa faccenda, purtroppo non è così.

Non so se hai assistito alla trasmissione di Santoro in cui si è discusso di questa legge, nel corso di essa già si è parlato di due versioni di questa normativa...una accettabile e una "pasquale" , cioè con sorpresa...

Ricorda che ultimamente , nel corso di approvazione di varie leggi ed anche in finanziaria, paragrafi interi o paroline chiave, sono apparse o scomparse al momento dell'approvazione senza che "nessuno" riuscisse a capire come ciò era avvenuto....

I parlamentari approvano leggi, quindi, di cui non riescono fino in fondo a conoscere il contenuto...figuriamoci cosa succederà con questa che già alla partenza appare spudoratamente una espropriazione dei nostri diritti.

♥Baci

manuela bellandi Commentatore certificato 01.05.07 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altra legge di merxxa dopo l'idulto by Mastella for ever (ovviamente by tutto il governo)...il centro sinistra no, il centro destra nemmeno....il centro va dove lo porta il cu..ore...a chi cavolo voto alle prossime elezioni??????? 1° maggio la festa dei coglioni...diceva totò traducendo...Chi lavora mangia...chi non lavora mangia e beve!!!

Raffaele Sabatino 01.05.07 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Scusate...abbiamo fatto abdicare un re in favore della repubblica mi pare...ma se tutti quei COSI LEPEGOSI si uniscono in un unico essere tornano ad essere un RE(dittatore o tiranno) che noi avevamo ELIMINATO tramite uno strumento di grande equita' ovvero il REFERENDUM.
Dovrebbero andarsene tutti, nessuno escluso.
Bhe uno o due li terrei anche...
Comunque il discorso e' chiaro,quelli quando si tratta di metterci nel deretano degi ombrelli (ma oramai sono ombrelloni) si alleano.
Cosa vuol dire?Semplicemente che NON sono la per fare i NOSTRI interessi.
Cosa ci fanno la allora?
Glielo andiamo a chiedere con le spranghe in mano? eh?Secondo me otterremmo maggiori risultati...

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 01.05.07 21:28|