Il ghigno degli impuniti

il_ghigno_dell'impunito.jpg

In Italia la popolazione residente si divide in due parti. Una impunita, l’altra normale. L’impunità è uno status symbol. Il motivo principale dell’attrazione che esercita il nostro Paese sulle masse di extracomunitari. Una condizione ambita. Chi la raggiunge si trova al più alto livello della scala sociale. Vale più della ricchezza. I ricchi possono finire in galera, gli impuniti mai. Le leggi non li sfiorano, gli avvocati o gli amici degli amici sistemano tutto.
L’impunità ha diversi livelli, una struttura a piramide. Al vertice ci sono il salotto buono, poi i politici e quindi i loro servi. Più in basso, a strati sovrapposti, qualche milione di persone.
E’ facile identificare gli impuniti. Hanno un ghignetto che li contraddistingue. Quella particolare espressione dell’impunito, di persona indifferente alla legge. Interi gruppi sono impuniti. Gruppi finanziari, politici, etnici, criminali. Sono club di impuniti extra-legali. Se lo Stato, per errore o per casualità, cerca di imporre la legge, gli impuniti si inc.....o. Strillano alla prevaricazione. Se possono cambiano le leggi, altrimenti cambiano i connotati alle forze dell’ordine. Interi quartieri possono scendere in strada a supporto degli impuniti.
Un cittadino incensurato che paga le tasse e ha a cuore il bene pubblico non può intervenire contro le impunità. Passerebbe per razzista, oltranzista e un po’ fascista. Deve delegare le forze dell’ordine e alcuni impiegati di partito: i nostri dipendenti in Parlamento e al Governo. Cesare Beccaria sosteneva che la certezza della pena è necessaria in uno Stato di diritto. Noi siamo uno Stato di rovescio: abbiamo la certezza dell’impunità. C’è però la solita eccezione. Se infastidisci gli impuniti, allora sei punito a norma di legge. La punizione è certa e implacabile per chi denuncia il sistema. RESET!

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Postato il 13 Aprile 2007 alle 23:45 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (944) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico
| La Settimana | Trackback (6)

Commenti piu' votati


SILVIO BERLUSCONI:
IL RE DEGLI IMPUNITI

alessio la ceppa 13.04.07 23:54| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

la certezza della pena esiste: a me gli italiani fanno una gran pena

eurasio mondini 13.04.07 23:51| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tolleriamo che 25 condannati in via definitiva ci governino?

Crediamo a quelli che con il sistema della goccia cinese, TG dopo TG, articolo dopo articolo, sono riusciti a farci credere che per Vallettopoli, Bancopoli, Calciopoli ecc... sono i magistrati a dover chiedere scusa ai colpevoli?

Diamo ragione all'autorità che impavida multa i "carrellini" cinesi in via Sarpi ma poi fa finta di non vedere le migliaia di container abusivi che nei porti scaricano di continuo merce "extra"dogana (quella che poi appunto finisce sui carrellini...)?

Sulle riviste e in TV è un'orgia di pubblicità di abiti, occhiali, scarpe, borse e profumi iper griffati che forse si e no si potrà permettere di comprare il 2-3% degli italiani?
Per non essere da meno compriamo la "stessa" merce taroccata dai cinesi?
Ci scandalizziamo perchè i cinesi non rilasciano lo scontrino, ma dal nostro dentista (italiano) accettiamo lo sconto in cambio della mancata emissione della fattura?

Pensiamo di essere furbi...e ci lamentiamo pure?

Per fortuna, e anche grazie allo stimolo di gente come Beppe, i TANTI ITALIANI ONESTI, INTELLIGENTI, COERENTI E SENZA PARAOCCHI SI STANNO VERAMENTE INC...NDO!!!!!
L'ONDA STA INESORABILMENTE SALENDO DAL BASSO E DEVE SOMMERGERE IL MARCIO E CHI CI SGUAZZA

LA COSCIENZA, LA DIGNITA' E IL POTERE DI VOTO (NULLO ovviamente) non ce li toglie nessuno !

Li aspettiamo al varco in cabina elettorale, appena avranno finito di autocelebrarsi nei loro congressucoli del menga, di cianciare sul PD sì o PD no, di inciuciare per peggiorare (se solo fosse possibile farlo) la legge elettorale, di distribuire il tesoretto ai soliti amici che reclamano l'aiutino di stato a forza di "chiagni e fotti"...

Li aspettiamo a TARQUINIA, in Val di SUSA, a VICENZA, a ROZZANO, a SERRE, a LOCRI, a PALERMO, a PADOVA, DOVUNQUE CI SIANO DEI CITTADINI CHE OFFRONO ONESTA'IN CAMBIO DI GIUSTIZIA, SICUREZZA E SALUTE.

L'ILLEGALITA'DIFFUSA E TOLLERATA E LA MENZOGNA NON HANNO RAZZA NE'COLORE

Cristina M. Commentatore certificato 14.04.07 18:44| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANDREOTTI MAFIOSO
BERLUSCONI MAFIOSO
CUFFARO MAFIOSO

MOSTRO MOSTRUOSO Commentatore certificato 14.04.07 12:41| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riporto anche i "carta canta" su repubblica.it.
Ho letto il suo ultimo libro e guardo Anno Zero solo per sentire le sue "lettere".
Penso che quell'uomo, per trovare il coraggio per scrivere certe cose, debba avere due palle al titanio (e almeno un paio di bravi avvocati), e non mi sorprende il fatto che non abbia mai ricevuto un premio o un riconoscimento.
Come direbbe lui, ha il viziaccio di essere incensurato...

Lorenzo Ordinelli 14.04.07 18:50

AMMIRO TRAVAGLIOO IN QUANTO COME DICE LEI..HA LE PALLE PER FARE IL VERO GIORNALISMO....è UNO DEI POCHI VERI GIORNALISTI RIMASTI IN ITALIA...GLI ALTRI SONO SOLO SCHIAVI DEI LORO PADRONI..DI DESTRA E DI SINISTRA!!!

MOSTRO MOSTRUOSO Commentatore certificato 14.04.07 18:58| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Invece di dire sempre bla bla bla bla bla bla e poi bla bla bla bla bla bla e ancora bla bla bla bla bla....minchiaaa......organizza una mega rivolta e ti prometto che io sarò al tuo fianco,anche a costo della mia incolumita'.
Qnd,FATTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII e basta CHIACCHERE

Domenico Trovato 14.04.07 13:25

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

I fatti Grillo già li fa. Si espone non solo attraverso il blog ma anche in piazza.

Significa esporsi alle rappresaglie giudiziarie della Mafia (esempio: la reazione in tribunale di Mediaset... persa con DISONORE dai picciotti di Berlusconi).

Ma era solo un esempio.

Il problema sono tutti quelli che parlano e poi si nascondono... i "c'ho famiglia"... ecc.

La gente "dal basso insomma": le vere guardie DEL CORPO DEL MARCIUME.

Io propongo un grande raduno a MILANO:

Da Piazzale Loreto a Piazza AFFARI e... ritorno...
Partire, prenderli e collocarli.

Naturalmente è metaforico, poiché sappiamo che in Piazza Affari non risiedono realmente i destinatari del collocamento...

Ma il senso sarebbe realmente rivoluzionario.

Fino a Prova Contraria.


Non solo Beppe ha centrato in pieno il problema dell'Italia, ma questo determinerà il definitivo tramonto di qualsiasi economia.

Vedete, a forza di distruggere qualunque cosa un sistema finisce. Ti attaccano sul web con controlli spam, ti attaccano sulla previdenza negando ogni diritto, ti attaccano sui medicinali negando quelli più necessari, ti attaccano sulle tasse creandone in continuazione, imponendo regimi elettronici per tassarti anche l'aria che respiri, ti attaccano sull'auto con costi ormai insostenibili, ti attaccano sulla famiglia alzando a dismisura il costo del latte per tuo figlio neonato, creano leggi contro le separazioni, l'indulto, e molto altro.

Cosa c'è di più di questo? Forse la dittatura.

Ma agli italiani piace così. Quel manipolo di persone candidate alla politica e al potere non pensano certo di danneggiare nessuno. E' la vita, mi sono sentito dire dal mio avvocato.

L'economia impazzirà per poi crollare a terra morta. E la colpa sarà di quella fetta di italiani stupidi che hanno alimentato questo sistema in modo egoista ed approfittatore

Ed intanto il Nuovo Ordine Mondiale avanza senza che lamassa se ne accorga, tutti presi dadiscorsetti sull'erba del vicino e come fottere i propri genitori.

Giuliano Caimmi 14.04.07 13:41| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO SCARICATORE MORTO IERI NEL PORTO DI GENOVA.
SI DISTRUGGEVA DI LAVORO PER 1000 EURO AL MESE.
POLITICI
BASTARDI
MARIUOLI
MAFIOSI
DI MERDA
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

renato piedimonte Commentatore certificato 14.04.07 12:45| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

“L’Italia è il paese dei miracoli,dove gente sul orlo del fallimento te la ritrovi stramiliardaria”
parlerà mica di Berlusconi, per caso?
“ Credo che debba molto più lui alla politica di quanto la politica debba a lui”
enzo biaggi l’espresso 13 aprile

meditate gente, meditate
un saluto

roberto ba 14.04.07 16:14| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

RIVOLTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
RIVOLTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
RIVOLTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
BASTA PAROLE.

renato piedimonte Commentatore certificato 14.04.07 12:48| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

UN ACCENDINO TIPO BIC ALLA PRODUZIONE IN CINA LO VENDONO: A 1 (un) CENTESIMO DI EURO FOB PORTO CINESE !!

NON POTETE FARCELA !

SIETE FINITI !!

j.uan m.iranda 14.04.07 11:52| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ronald Reagan era un attore ed è diventato un buon presidente degli USA:

*************************
GRILLO FOR PRESIDENT!!!!
*************************

:)

Enrico F. Commentatore certificato 14.04.07 10:59| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

L'Italia e' il paese dell'istigazione a delinquere.
Perche' non solo i criminali sono impuniti, sono anche premiati.
Basta guardare chi e' al potere.
Indistintamente lo ha raggiunto grazie a comportamenti criminosi.
Che ovviamente non sono uccider, ma rubare, sopraffare, corrompere.
La corruzione e' il pane quotidiano.
A tutti i livelli.
Se non sei corrotto o se non corrompi muori.
E' una questione di sopravvivenza.
Non trovi lavoro se non conosci e se non corrompi, non sei curato in Ospedale se non conosci e non corrompi.
L'unica via di salvzza e' l'emigrazione.
L'unica soluzione e' lasciare l'Italia a chi se l'e' gia' presa.
Forse senza il contributo dei pochi che lavorano e producono si esaurira' da sola.
Quando tutti saranno corrotti e raccomandati le raccomandazioni non avranno piu' valore e si tornera' ai vecchi metodi: vinca il migliore.

Patrizia Broghammer 14.04.07 17:24| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La deriva qualunquista (termine desueto, visto che parlare di qualunquismo oggi è come parlare di acqua in mezzo all'oceano) di Grillo è preoccupante. Sembra che parli dei cinesi a Milano senza mai citare i "cinesi" e "Milano". E' chiaro che piacerebbe a chiunque uno Stato dove, socialmente parlando, i cittadini ne condividono l'etica non perchè questa sia imposta ma perchè è ritenuta "giusta". Però il caso dei cinesi temo che sia un po' più complicata. Qui chi COMANDA (cioè i padroni di Milano) fa il bello e il cattivo tempo. E sfruttando un mix di interesse speculativo/finanziario, di xenofobia, di interessi piccoloborghesi e piccolocommercianti, di rabbia e frustrazione del cittadino che si fa un culo tanto, di tendenza fascisteggiante (questa genetica) delle forze dell'ordine (come le chiama Grillo) a menare le mani (ma li avete visti i ghigni da teste rasate*??) ed ecco il casino nel quartiere cinese. Ma a chi giova questo casino? Non sarà che dietro questo c'è un interesse di natura "altra"? Soldoni per chi già li ha? Mi stupisce che Grillo non riesca a immaginare un livello "altro" dietro questa operazione. Stranamente all'improvviso nascono regolamenti che penalizzano comunità che fino a quel momento invece andavano bene! Proprio grillo che ha scritto dell'intrinseca ingiustizia di un sistema giuridico come il nostro dove con migliaia di cazzatielle regolamentari alla fine è NORMALE essere fuorilegge per qualcosa e di conseguenza si è in ostaggio di chi controlla la Pubblica Amministrazione (e non sono i cittadini a controllarla!). Se il Cinese deve essere vessato sarà vessato, ma non crediate che questo abbia a che fare con il senso della giustizia o con il rispetto UGUALE per TUTTI delle Regole! E' semplicemente una questione di interessi... e poi che senso ha parlare di eguaglianza davanti alla Legge nella città di BERLUSCONI?
*Quando li ho visti in tv mi è vento mente Pasolini: non si sa se aspettarsi un sorriso o una coltellata!

Piero Cavina Commentatore certificato 16.04.07 09:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per sopperire alla mortale emorragia di consensi denunciata dai sondaggi, l’Unione è costretta a “inventarsi” nuovi elettori: gli extracomunitari.

portata in Consiglio dei Ministri la proposta di revisione della legge Bossi-Fini firmata da Amato e Ferrero grazie alla quale gli immigrati potranno votare ed essere eletti nei comuni: un milione e mezzo di potenziali elettori in più. Una riforma che già sulla carta fa presagire guasti sociali ed economici superiori a quelli già subiti dalla politica di Prodi e C. perché prevede anche queste “rivoluzioni”: la partecipazione degli extracomunitari ai concorsi pubblici e all’assegnazione di case popolari, l’equiparazione del titolo di studio (e qui non si capisce se si nobilita la scuola degli immigrati o se si degrada quella nazionale!) e l’indennità di accompagnamento per gli anziani, i cui costi cadono sulle spalle dei contribuenti italiani.

Prevede inoltre che venga cancellata la perseguibilità penale per chi entra illegalmente in Italia, mentre la figura dello “sponsor”, il datore di lavoro che si fa garante dell’occupazione dello straniero, viene sostituita con l’“autosponsor”: è lo stesso immigrato a garantire per se stesso. E anche in questo caso, i costi sociali sono a nostro carico.

Infine, se qualcuno, soprattutto minorenne, dovesse delinquere può riscattarsi ottenendo un “permesso di protezione sociale”, una sorta di prova di appello da contrapporre al carcere, che rimane utilizzabile solo per i nostri connazionali.

Questa rivoluzione incassa la benedizione dei sindacati soprattutto della Cgil che condanna la Bossi-Fini come legge del controllo e del sospetto, sventola la bandiera multietnica della regolarizzazione degli extracomunitari e si prepara ad incassare. Gli iscritti immigrati sono infatti una doppia fonte di ricchezza per il sindacato: con la quota di iscrizione del lavoratore da una parte e i rimborsi che lo Stato assegna ai patronati sindacali per 43 miliardi

sisina russo 14.04.07 17:48| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Rete fissa Telecom??
Purtroppo si fa un gran parlare oggi dello scorporo della rete cosidetta fissa Telecom dall'azienda, oggi controllata da Tronchetti Provera e dalla sua olding, Olimpia. Scrivo purtroppo perchè parlarne oggi è tardivo. Quando Lo Stato - con il geverno di centro sinistra- ha promosso e agevolato la cordata di Colaninno per l'acquisto della gallina dalle uova d'oro, senza ne imporre regole di mercato ne riscattare la dorsale della nostra rete interrata italiana, sviluppata con l'investimento pubblico, ha praticamente messo in m,ano al privato l'intera opzione. Del resto che ci importa che la rete fissa rimanga in mani italiane? Attraverso questa rete passa l'intero sistema informativo e informatico del nostro paese. Non è un caso che, forse per debolezza personale di qualcuno, questa rete abbia causato non pochi guai a chi l'ha usata per intercettazioni private. Ogni nuovo gestore telefonico deve necessariamente collegarsi a questa rete per fare il suo lavoro. Ultimamente Telecom è terra di nessuno, libera per il primo offerente che raschierà ulteriormente il barile. Eppure Telecom è una delle poche aziende italiane che effettua vera ricerca nel settore delle telecomunicazioni, che ha sviluppato sistemi innovativi e coltivato generazioni di manager e scenziati di altissimo livello. Speriamo che i nuovi proprietari (probabilmente americani) non intendano usare il metodo tel taglia e vendi per confezionare una nuova era di insicurezza nella nostra società. Non ne abbiamo bisogno.

Roberto Latte 16.04.07 10:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"In Italia la popolazione residente si divide in due parti. Una impunita, l’altra normale."
..io aggiungerei un terzo tipo di popolazione: quella che è in ipnosi dal potere dei media.
Una persona normale non crederebbe alla Tv e non seguirebbe le varie mode del momento...

pino pinoli 16.04.07 05:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

NON A TUTTI I BLOGGER
(un anno di… bilancio)
(già postato, 14.4.07 16:48)

Nonostante il trattamento altalenante riservatomi dallo staff di Grillo e, a vicende alterne, da alcuni assidui blogger, per me, se non avessi avuto l’opportunità di postare qualche mio modesto pensiero in questo blog, non ne avrei avuto un’altra. Solo per questo devo essere grato al suo possessore (e al suo staff). Veniamo al dunque!
Questo blog (ne conosco pochi altri) presenta in sé già diverse difficoltà (come, p. e., quella di essere sicuri di leggersi, contattarsi) e come se non bastassero – quelle poche volte che riusciamo a frequentarci - ci scagliamo, l’uno contro l’altro “armati”, per difendere quella o quell’altra idealizzazione (che secondo me non sono neanche politiche, ma soltanto… ideologiche; se fossero politiche ci renderemmo conto dei loro grandi limiti: la politica è l’arte di governare o di cambiare, non di discutere). Per uscire dalle scabrose polemiche occorrerebbe conoscere minimamente i sistemi sociali economici e politici che si sono alternati nella storia. Noi viviamo, checché se ne dica, ancora in una società capitalista, con alcuni connotati… socialistici! Dittature (nazista, fascista o… “sovietica”) o democrazie parlamentari si sono alternate nella storia, ma senza uscire mai dai rapporti capitalistici di produzione e distribuzione. E quindi, via via che il tempo trascorre, noi continuiamo a vivere in regimi di sfruttamento dell’uomo da parte di altri “uomini” (se questo sistema era in mano ai borghesi, oggi - seppur con sofisticate aberrazioni - ancora lo è!). Verità inconfutabili! (che nel corso delle contrapposizioni ideologico-partitiche, più o meno intelligenti o stupide, compromissoriamente tendiamo a dimenticarcene!)
Perciò se ognuno di noi sfugge a questa lettura della realtà, o è “cieco” (ignorante) oppure svolge - non in buona fede, nelle sfere più… “alte” – l’opera, la condanna di Sisifo. Perciò Grillo – in tutti i suoi post - dovrebbe riflettere!

DOMENICO COLITTA 14.04.07 23:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

j.uan m.iranda 14.04.07 17:38

Voglio precisare, per i fedeli musulmani presenti, che questo signore parla a titolo personale e non rappresenta la maggioranza degli italiani. Nessuno di noi, infatti, si sognerebbe mai di scrivere "qualcun'altro". Ciauz!

Massimo Bolli (a io piacciono le colte letture) Commentatore certificato 14.04.07 17:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Eh magari fosse solo il nano, ce n'è una schiera sterminata in questa categoria. Basti l'esempio dell'altro ieri sera su la7 dove un pregiudicato impunito (De Michelis) con l'aiuto di uno pseudo giornalista (Ferrara) spandeva merda sul conto di Gino Strada che non era presente e non poteva difendersi.Se non è un mondo al rovescio questo!...

Stefano Morelli Commentatore certificato 14.04.07 00:14| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

LA GIUSTIZIA è COME LA TELA DEL RAGNO, PRENDE GLI INSETTI PICCOLI E LASCIA LIBERI QUELLI GROSSI.

MICHELE FRASCARELLI 13.04.07 23:50| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Beh... Devo dire, che veramente, anche Napoli e piena di extracomunitari e non ne possiamo più.

Occupano di prepotenza intere zone della Città e noi Napolitani non vi possiamo accedere...

Persino il porto ne è pieno. Si fanno costruire ed assegnare interi quartieri; sono sempre ubriachi, scatenano risse, pigliano a calci le auto parcheggiate; urinano e defecano nei portoni di palazzi storici, non hanno alcun rispetto neanche per la città storica ed i palazzi d'arte.

Riempiono di cartacce e di bottiglie i parchi della città, ubriachi come sono sempre di birra, vomitano in pubblico e non hanno considerazione alcuna per nessuno. qualche mese fa hanno tentato, in dieci di violentare una ragazza ai quartieri spagnoli, senza riuscirci per fortuna.

Basta! padroni a casa nostra!

Gli extracomunitari Statunitensi debbono lasciare Napoli ai Napolitani e tornare a casa loro.

Go Back home, yankee.

Rino, Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 14.04.07 05:04| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

I 25 CONDANNATI DEFINITIVI IN PARLAMENTO (Aggiornato a Giugno 2006)


Berruti Massimo Maria (FI)


Biondi Alfredo reato poi depenalizzato (FI)


Bonsignore Vito (Udc - Parlamento Europeo)


Borghezio Mario (Lega Nord - Parlamento Europeo)


Bossi Umberto (Lega Nord - Parlamento Europeo)


Cantoni Giampiero (FI)


Carra Enzo (Margherita)


Cirino Pomicino Paolo (Democrazia Cristiana - Partito Socialista)


De Angelis Marcello (An)


D'Elia Sergio (Rosa nel Pugno)


Dell'Utri Marcello (FI)


Del Pennino Antonio (FI)


De Michelis Gianni (Nuovo Psi)


Farina Daniele (Prc)


Jannuzzi Lino (FI)


La Malfa Giorgio (Pri)


Maroni Roberto (Lega Nord)


Mauro Giovanni (FI)


Nania Domenico (An)


Patriciello Aldo (Udc)


Previti Cesare (FI)


Sterpa Egidio (FI)


Tomassini Antonio (FI)


Visco Vincenzo (Ds)


Vito Alfredo (FI)

MOSTRO MOSTRUOSO Commentatore certificato 14.04.07 10:30| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento


Chi più di "Truffolo" (Berlusconi)
merita la residenza in carcere?
A sto' punto liberiamo tutte le carceri!

alessio la ceppa 14.04.07 00:05| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Smettiamo di dividerci tra guelfi e ghibellini.La verità è che la classe politica italiana è ai minimi storici di credibilità.Un governo di post comunisti che si regge sui democristiani di destra e quelli di destra che hanno tradito con questo passaggio il voto degli elettori(come quelli di sinistra sono incazzati perchè votano un governo e lo vedono agire in altro modo)Mastella fa ormai il trasformista non si sa più con chi sta.Follini e Casini sono sulla stessa linea(ah già la vecchia DC)

antonio de curtis 14.04.07 00:42| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo non è un problema solo italiano, se guardiamo alla liberale America come punto di riferimento dello stato di diritto, la visione che ricaviamo è altrettanto sconfortante: ancora si parla dell'11 settembre come un attacco di guerra da parte di un certo mondo (mussulmano, terroristico, sottosviluppato) su un certo altro (cristiano, di diritto, ricco). Questo ci acceca e non ci fa vedere le enormi, e ripeto enormi responsabilità dell'amministrazione Bush; ci distrae dalle enormi bugie raccontate nel rapporto ufficiale; ci nasconde il colossale conflitto di interessi...ci credo che Bush e Berlusconi sono amici!...
Guardate il film "Confronting the evidence", è presente anche sul sito della rai in una puntata di Report.

Aldo Gentileschi 14.04.07 12:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

25 CONDANNATI DEFINITIVI IN PARLAMENTO (Aggiornato a Giugno 2006)


Berruti Massimo Maria (FI)


Biondi Alfredo reato poi depenalizzato (FI)


Bonsignore Vito (Udc - Parlamento Europeo)


Borghezio Mario (Lega Nord - Parlamento Europeo)


Bossi Umberto (Lega Nord - Parlamento Europeo)


Cantoni Giampiero (FI)


Carra Enzo (Margherita)


Cirino Pomicino Paolo (Democrazia Cristiana - Partito Socialista)


De Angelis Marcello (An)


D'Elia Sergio (Rosa nel Pugno)


Dell'Utri Marcello (FI)


Del Pennino Antonio (FI)


De Michelis Gianni (Nuovo Psi)


Farina Daniele (Prc)

Garibaldi Giuseppe (CR)

Jannuzzi Lino (FI)


La Malfa Giorgio (Pri)


Maroni Roberto (Lega Nord)


Mauro Giovanni (FI)


Nania Domenico (An)


Patriciello Aldo (Udc)


Previti Cesare (FI)


Sterpa Egidio (FI)


Tomassini Antonio (FI)


Visco Vincenzo (Ds)


Vito Alfredo (FI)


MOSTRO MOSTRUOSO 14.04.07 10:

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 14.04.07 10:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

liliana pace 14.04.07 15:42


SSTAAAAAAFFF!!!!

io sono certificata, mi spiegate come fa qualcun altro a scrivere con il mio nome?

liliana pace Commentatore certificato 14.04.07 16:04| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

buon giorno a tutti.

Se i miei amici avvocati mi riconoscono sono fatto. Chissa se qualcuno sarà daccordo?
Da qualche parte non so dove ho letto, una, credo saggia, riflessione. Diceva più o meno così:

La legge degli uomini e come gli uomini stessi, MACINA, senza pietà, chi non lotta per le proprie ragioni. Essa più che alla verità aspira ad affermare il principio della sua regola, quindi risponde alle sollecitazioni degli astanti in misura uguale e contraria alle loro affermazioni.
Vince il suo favore chi spende meglio le sue carte, giocando d'astuzia e cercando di affermare nell'esperienza la ragione delle sue tesi.
Non c’è difesa senza capacità nel confronto sulle tesi insite nella norma, essa è scritta proprio a questo scopo. Pensare che essa rappresenti "tout court" la giustizia è follia.
Quindi sono gli uomini che decidono il procedere di quella che chiamiamo, GIUSTIZIA, di volta in volta, situazione su situazione, caso per caso.
Il permettere il perdurare delle differenze nella professione FORENSE nei liberi compensi, ove si difenda LA LIBERTA DELL'IMPUTATO, non le o la proprietà dalla cui ENTITA' può se vincenti concertarsi una partecipazione; significa e significherà sempre perpetrare una differenza che non porterà mai GIUSTIZIA, bensì il certo rispetto della norma, anche a costo di permettere le impunità, cosa qui ampiamente descritta dal Grillo. Non è la legge che conta ma la capacità di giovarsene a difesa o a condanna delle proprie tesi, sia da parte dell'ACCUSA come da parte della DIFESA. Ecco perchè ci sono avvocati da MILIONI DI € E/O e avvocati da MIGLIAIA DI €.
Chi qui può in coscienza negare che esiste di fatto questa IMMORALE in quanto pregiudizievole e ingiusta differenza.
Poi ognuno ha la sua opinione , ma diamo a Cesare quel che è di Cesare ....la Giustizia è un'altra cosa....anzi cè chi dice che non è di questo mondo ....non a caso, dico io . Ciao

Francesco


f.marletta 14.04.07 11:02| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Certo che in Italia le cose non si possono cambiare perché sono gli italiani stessi a NON VOLERLE CAMBIARE.

Sui blog, per la strada, ovunque tutti dicono peste e corna dei politici, che sono corrotti, che rubano, che non sanno fare il loro mestiere poi però quando uno di loro passa per la strada la gente APPLAUDE, cerca di farsi dare la mano, chiede una foto assieme, striscia per terra .....

Invece il momento buono sarebbe proprio lì: QUANDO QUESTI SCIAGURATI INCAPACI (PERCHE' LO SONO TUTTI A SINISTRA COME A DESTRA) SI FANNO VEDERE BISOGNEREBBE URLARGLI CONTRO, LANCIARE UOVA MARCE, DIMOSTRARE DAVVERO CHE NON NE POSSIAMO PIU'!!!! CHE CI HANNO ROTTO, CHE NON LI VOGLIAMO, CHE SE NE DEVONO ANDAREEEE!!!!!!

A parole tutti contro, ma quando c'è l'occasione il c.... lo si lecca per benino eh! Bravi bravi...

paolo rossssi 14.04.07 12:18| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

IL ghigno più rappresentativo è quello di SILVIO BERLUSCONI, che ti sta fregando da venti ani ed ancora non si fa un giorno di galera

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 16:04| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Pazienza impuniti ma oltretutto votati e stimati: come si fa a non interrogare la propria coscienza e non darle un bel 0.

cincia allegra 14.04.07 00:02| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Per essere in uno stato di diritto.....Ma noi non siamo in uno stato di diritto!Infatti se non si riesce a capire questo è la fine.
Le scaramucce di questi giorni non riguardano il potere quello vero....sono scaramucce tra polli costretti a vivere nella stessa gabbia.
Altro problema è......non mi importa di essere additato come un fascista od un comunista se dico delle cose giuste,è ora di uscire anche da questi schemi che ci hanno imposto,altrimenti ci pigliamo per il culo da soli!
un saluto a tutti

passeri luigi 14.04.07 12:54| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ecco una vecchia barzelletta mai tramontata.

Muore Gianni e va all' inferno. li' satana gli propone due alternative: l' inferno italiano (eccolo che appare) in cui i dannati trascorrono l' eternità immersi nella merda fino ai capelli, e appena accennano ad emergere un diavolo li picchia in testa con un enorme martello. oppure l'inferno tedesco (che si spalanca immediatamente), identico a quello italiano salvo che alle 5 tutti escono dalla merda per la pausa caffè.
Gianni sta per scegliere l' inferno tedesco quando un dannato italiano di nascosto alza la testa e gli fa:

"pssss... paisà, vieni nell' inferno italiano!"

"e chi me lo fa fare? almeno i tedeschi mi danno il caffè!"

"sì, ma sai com'è in italia: un giorno manca la merda, un giorno rubano il martello, un giorno il diavolo è in sciopero..."

provate a ridere, se vi riesce.

Stefano Jodice (hipsterical) Commentatore certificato 14.04.07 13:28| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Oh come mai oggi che si parla di IMPUNITA,nessuno dei lecchini sudditi forzaitalioti scrive nulla?CODA DI PAGLIA?POCHI ARGOMENTI SERI DA PROPORRE A DIFESA DEL MARIUOLO MAFIOSO DI ARCORE?consiglio a tutti un libro:"LO CHIAMAVANO IMPUNITA"di marco trav aglio

mario bre ga 14.04.07 12:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Anche io sono stato toccato dalle pseudo leggi fatte dagli amici degli impuniti!!! e sono stufo di vivere in un Italia dove già è dura respirare, ora è dura anche esprimere il proprio pensiero....se no gli impuniti!!!!!!
Uova a Montecitorio
come dici tu Beppe....Italiani !!!! In Marcia !!!!
Auguri per lunedì grande Beppe, ho chiesto a migliaia di gente in questi giorni se avevano azioni Telecom per la tua, la nostra causa !!!!
Forza Beppe...siamo con te!!!!
Dacci il via e partiamo tutti insieme......Uova su Montecitorio !!!!!!!

Piero Bertolini 14.04.07 00:33| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

* * * 'sera al blog * * *

La nostra categoria di criminali non ha

NIENTE d'interessante d al punto di vista psicologico. Non offre

meravigliosi Macbeth né orrendi Vautrin.

Sono semplicemente come sarebbe la gente "normale",

comune e rispettabile

se non avesse abbastanza da mangiare.
"aforisma"

Buona serata


p.s.: un caro saluto a Pasquale

Paolo Rivera Commentatore certificato 14.04.07 22:48| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE
QUELLO CHE SUCCEDE IN ITALIA E' PARADOSSALE
QUELLO CHE PERO' NON CAPISCO E' COME SIA POSSIBILE NON FARE NULLA PER CAMBIARE LE COSE
TU DAL TUO BLOG DENUNCI SITUAZIONI INCREDIBILI CHE RICHIEDEREBBERO REAZIONI FORTI MA AL DI LA DI INIZIALE INDIGNAZIONE NON HO VISTO NESSUN CITTADINO POLITICO O CHICCHESSIA FARE QUALCOSA.
TUTTI SI INDIGNANO MA DOPO CHE L'INIZIALE COMUNE INDIGNAZIONE NESSUNO FA NULLA E DOPO UN PROCESSO DI 15-20 ANNI TUTTO VERRA' PRESCRITTO DOPO AVER SPESO MILIONI DI EURO DEI NOSTRI SOLDI IN APPELLO CONTROAPPELLO CASSAZIONE PRIMO GRADO SECONDO GRADO.
BASTA VEDERE PARMALAT TUTTO FINIRA' NEL 2015 QUANDO VERRANNO RICONOSCIUTI COLPEVOLI SOLO DI PARE DEI REATI CONTESTATI E SOLO CIVILMENTE MA SFORTUNATAMENTE SARANNO PRESCRITTI.
IO NON SONO PER UNA GIUSTIZIA SOMMARIA MA L'ANARCHIA CHE VIGE ORMAI IN ITALIA E' INACCETTABILE.
IL MIO AMICO AVVOCATO MI HA DETTO DI SENTIRSI UNA MERDA QUANDO FA ASSOLVERE PERSONE CHE ANCHE LUI SA ESSERE COLPEVOLI.
LA LEGGE E' DOVREBBE ESSERE DISPENSATRICE DI GIUSTIZIA E NON STRUMENTO DI INGIUSTIZIA.
E' COME METTERE MADRE CONTRO FIGLIA.
IO VIVO A DUBAI E COME RESIDENTE DEVO ACCETTARE LA LORO CULTURA E RISPETTRE LA LORO RELIGIONE
NON POSSO MANGIARE DURANTE IL RAMADAM PER LA STRADA , NON POSSO BERE UNA BIRRA SE GUIDO PERCHE' SONO SICURO CHE ESSENDO TOLLERANZA ZERO ALL'ALCOOL FINIEI IN PRIGIONE PER UN MESE E DEVO ACCETTARE NEL FARE LA CODA CHE UN ARABO POSSA CON DISPREZZO SUPERARMI NONOSTANTE SIA ARRIVATO DOPO DI ME.
HO SCELTO DI VIVERE QUA PERCHE' DA LAUREATO IN ITALIA PRENDEREI 1200 EURO E QUI GUADAGNO IL TRIPLO MA NE ACCETTO I PRO ED I CONTRO INTEGRANDOMI MA SICURO DEL FATTO CHE LA LEGGE E' DURA E SEVERA E DEVO RISPETTARLA.
IN ITALIA GLI IMMIGRATI NON SI INTEGRANO CI DISPREZZO E CHIUNQUE SOLLEVI IL PROBLEMA VIENE ADDITATO DI FASCISMO E RAZZISMO.
IL PROBLEMA DEGLI IMMIGRATI E' UN PROBLEMA GROSSO E CI VUOLE RISPETTO VERSO COLORO CHE LAVORANO E SI INTEGRANO E SEVERITA' ED ESPULSIONE PER I DELINQUENTI

DANIELE BONATO Commentatore certificato 14.04.07 11:46| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'espressione
PIOVE GOVERNO LADRO
è sempre stata tipica del qualunquista.
io invece amo dirla
e con GRANDE DOLORE E FIEREZZA,
poiché TUTTO,
TUTTO
è SEMPRE COLPA DEL GOVERNO,
E NON è VERO CHE LO STATO SIAMO NOI!!!!!!!!!!!!
LO STATO SONO QUEI
600-700-800
FIGLI DI TROIA
CHE STANNO A ROMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

renato piedimonte Commentatore certificato 14.04.07 13:10| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

l'onestà è inversamente proporzionale al reddito

www.nonrassegnatastampa.it 14.04.07 00:21| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

MOSTRO MOSTRUOSO Commentatore certificato 14.04.07 16:34 |

ti pensavo meno di parte. apri anche l'occhio sinistro e ti accorgerai che anche in quella parte ci sono tanti mostri mostruosi. la mia idea è, e mi prendo la responsabilità di quanto sto dicendo, che TUTTI I POLITICI SONO FARABUTTI! lo stanno dimostrando i fatti. ogni governo è sempre di più peggio dell'altro. e i soliti sciocchi si ostinano a godere perchè, votando, si credono rappresentati da questi delinquenti. ci fosse una cosa, dico una, che vada bene in italia!!! "democrazia italiana", vaffanculo!

giacomo zanitti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 17:14| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo un parlamento pulito. TUtto qui!

Carlo Noccioli 14.04.07 15:53| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

RESET
Se non facciamo il RESET continuera' questo stato.
Per farlo ci vuole una rivoluzione.
Bisogna ELIMINARE non solo chi attualmente siede sulle dorate poltrone ma anche eredi, figli,
sorelle,fratelli cugini ecc. ecc.
Quando si comincia?
MAI.
Non puo' succedere il tanto auspicato RESET:non siamo pronti.
Saremo pronti quando ci sara' la fame.
Esempio:20 anni ci sono voluti per cacciare mussolini,dopo una guerra(persa),diritti ridotti a niente,ma che ha fatto traboccare il vaso è stata la fame.
Ci stanno inculando ma siamo contenti,abbiamo la tv,il cellulare, il motorino,la macchinetta,la cocacola il m.d...tutti felici.

ennio c. Commentatore certificato 14.04.07 11:24| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uova su monte citorio

dirk pitt Commentatore certificato 13.04.07 23:50| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

forse non avete capito che gli appartenenti alle forze dell'ordine sono degli sfruttati come voi,non avete ancora capito che tutti voi lavorate per i banchieri e per i politici che si ingrassano sul vostro lavoro? non lo sapete che i vostri 1000 euro al mese canalizzati in banca,creano 50000 euro per la vostra banca? lo sapete cos'è la riserva frazionaria?il s.i.g.n.o.r.a.g.g.i:o? voi pensate solo a odiare la Polizia,ma del Potere,quello vero,non avete neanche intuito i fondamenti.Non avete capito che nel mondo comandano i banchieri,e i politici,sia di destra che di sinistra,sono loro servi,i banchieri danno loro tanti soldi per farli stare zitti.Non l'avete capito che la legge Biagi e le privatizzazioni hanno distrutto l'Italia,istituzionalizzato la precarietà,non l'avete capito che la mafia,la camorra,la ndrangheta prosperano perchè ci sono le banche milanesi e torinesi che riciclano i soldi sporchi,e percè hanno i loro ganci nella politica? non lo sapete che hanno inventato la morte cerebrale per togliervi gli organi e impiantarli nei vip e nei politici? eh? non avete capito che l'Italia è stata fatta con la distruzione del popolo meridionale ? non l'avete capito che il cosiddetto terrorismo islamico non è altro che un'emanazione dei servizi USA e israeliani? e non avete capito che in iraq,in afganistan, e in nigeria, gli indigeni stanno conducendo una resistenza contro chi vuole espropriargli le risorse,il petrolio ? e che Prodi,Draghi,Padoa Schioppa, Ciampi,sono tutti uomini della Goldman e Sachs? non l'avete capito che vogliono scipparvi anche il TFR regalandolo alle banche e poi faremo la fine dell'argentina ?
Non vi bastano le tasse che ci impongono per pagare il S.i.g.n.o.r.a.g.g.i.o ai banchieri della BCE?

francesco casertano Commentatore certificato 14.04.07 10:59| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Noto che, per la prima volta, siamo tutti d'accordo.
E allora non c'è tempo da perdere.
Esercito a Napule, subito. Con regole d'ingaggio che non mettano in pericolo i nostri ragazzi.
Cancelliamo quella fetenzia di città! Ciauz!

Massimo Bolli (a io piacciono le colte letture) Commentatore certificato 14.04.07 14:51| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

#
#....

Crack-In 14.04.07 14:37





Come fermare i guastatori e gli spammatori come te?

authority? troppa burocrazia.

Denuncia? via impraticabile.

Soluzione:

tante botte e appostamenti sotto casa... altro che realtà virtuale.


Sono d'accordo che la certezza della pena sia necessaria in uno Stato ma credo che questa "certezza" debba essere insegnata a partire dalla famiglia per proseguire poi nella scuola e poi nell'ambiente del lavoro. Vogliamo chiederci quanti genitori sono capaci di dire "no" ai loro figli? Quanti sono quelli che educano non solo a parole ma con i fatti ? Qual'è l'esempio che diamo ? Credo sia quasi "normale" che anche la persona più onesta a furia di vedere che in fondo si può "farla franca" , è tentata di comportarsi come fanno gli "impuniti". Anche in famiglia ci deve essere la certezza che se non si rispettano le regole, ci saranno delle conseguenze , ma adesso tutto questo non vale più.. si è passati da un'eccessiva rigidità ad un eccessivo permessivismo per cui , non solo i figli non vengono puniti, ma addirittura incitati a comportarsi in un certo modo. Io appartengo alla parte bassa della piramide, a costo di sembrare patetica e fuori moda, credo nell'onestà, nella correttezza dei comportamenti e ,ancora, nell'educazione. Quello che più mi dispiace è che è vero che, di fronte ad un 'ingiustizia, la persona onesta ha poche armi per difendersi proprio perchè chi fa le leggi, le fa in modo così ingarbugliato con mille postille, eccezioni ecc. che il clan degli "impuniti" trova sempre il modo di farla franca.

Daniela Simonetti 14.04.07 11:45| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ricordo l'appuntamento di oggi con la Critical Mass alle ore 18 a Rovereto (Trento)
www.massacriticarovereto.splinder.com

Andrea Travaglio 14.04.07 11:07| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

25 ANNI DI CARCERE A TRUFFOLO
PER FALSO IN BILANCIO
AH DIMENTICAVO,PER UNA VOLTA SPERAVO DI ESSERE
IN USA

alessio la ceppa 14.04.07 00:09| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza e Coraggio Beppe..
Ci vediamo domani sera a ZENA!!!

riccardo vaccaro 13.04.07 23:55| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Oggi è il giorno buono per questa citazione:

"Per i nemici la legge si applica,
per gli amici s'interpreta"
Giolitti


Fausto Piazza 14.04.07 09:51| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


O.T.

A Renato "Betulla" Farina

Ho appena sentito le sue dichiarazioni a "Confronti" in seguito alla sua radiazione dall'Ordine dei Giornalisti sulla base delle prove che dimostrano che è stato pagato dal SISMI per produrre articoli infamanti, per depistare l'opinione pubblica e per favorire l'extraordinary rendition di Abu Omar.

Lei dice:
"Sono stato espropriato della mia personalità"

Vorrei rassicurarla, la radiazione non sarà sufficiente a modificare la sua personalità, lei sarà libero di scrivere sui quotidiani tutte le fandonie e gli articoli prezzolati che vorrà in qualità di collaboratore, di un quotidiano e di servizi segreti.
L'importante è aver chiarito la sua credibilità.

Nel frattempo riporto qualcosa di più infamante che lei e il suo compagno di merende Feltri avete compiuto nei confronti di Enzo Baldoni e che è incommensurabile rispetto all'aver ricevuto 30.000 euro dal Sismi.

http://www.carmillaonline.com/archives/2004/08/000941.html
http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=2192

Peccato non credere in Dio, sarei a conoscenza del vostro destino.

Jacopo della Quercia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 20:46| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

D: "Dopo la vittoria del 2004 lei ha affermato "Il potere non mi cambierà".Perchè ha sentito il bisogno di pronunciare quella frase? (...) avvertiva la necessità di un intreccio più stretto tra etica e potere politico?"

R: "Quella frase rispondeva ad un'esigenza di autenticità, soprattutto da parte degli elettori di sinistra. (...) C'è più gente di sinistra nelle nostre società perchè i valori della sinistra sono più attraenti, generano maggiore speranza e perchè esiste una maggioranza di cittadini che è favorevole al progresso sociale nell'equità, nella crescita e nella libertà.

Credo che la sinistra non vince quando non è autentica. E l'autenticità comporta prima di tutto la realizzazione degli impegni presi e il non cercare pretesti di stato per non fare le cose.

Questo era il senso di ciò che mi chiedevano nella notte della vittoria elettorale con la frase: non ci deludere.

A distanza di quasi due anni (il libro è del 2006) da quella notte, qui negli uffici del governo, mi è chiaro che non si può fallire, che non si può deludere la fiducia della gente. E' una questione di volontà politica. Quella frase esprime la domanda di chi non ha potere. La politica interessa soprattutto la gente che non ha potere, il cittadino normale, chi non è proprietario di una grande impresa, chi non può influire. Si tratta del cittadino le cui azioni stanno soltanto in una scheda elettorale. E per un cittadino che non ha potere, quella scheda elettorale è il suo investimento: l'unico di cui dispone per giocare un ruolo attivo nel sistema di convivenza collettiva.

(...) Le persone che meglio sanno esercitare il potere sono quelle che non lo amano, non lo rincorrono,non sentono nei suoi riguardi un attaccamento insano, ma quelle che lo vogliono usare per cambiare le cose.
Chi ama il potere non è capace di correre rischi e non realizza il cambiamento"

Estratto da un'intervista a Josè Luis Zapatero (dal libro "Il socialismo dei cittadini")

NO COMMENT

Cristina M. Commentatore certificato 14.04.07 20:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

un quadro calzante della situazione italiana... secondo me il popolo italiano è regredito culturalmente e non è più in grado di vivere in una democrazia....

Andrea Ravizza Commentatore certificato 14.04.07 17:19| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusconi MAFIOSO

MOSTRO MOSTRUOSO Commentatore certificato 14.04.07 16:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno ha visto REPORT domenica?
Parlava della ENRON e dello scandalo nella finanza che c'è stato in USA.
Finanzieri che spadroneggiavano fregandosene delle regole del mercato e truffando i piccoli risparmiatori.
La trasmissione faceva un parallelo con la parmalat.

Il tipo della ENRON si è beccato mi pare 25 anni (anni!) di galera.
Qui Tanzi non farà il carcere temo. Troppi potenti lo hanno protetto.

In Italia per andare in galera non basta truffare qualche migliardo di Euro, no, devi fare di più, devi rubare una mela, o un motorino. ALlora si che la giustizia ti verrà a cercare, e non farà sconti. Sei pericoloso.

Prima del ciclo di REPORT c'erano le puntate di "viva l'italia", anche quelle come minimo agghiaccianti.
Roba che erano anni che non frequentava la TV.

Roba troppo forte.

Le notizie ricominciano timidamente a girare.
E se la gente le riceve capisce.
E se capisce non sopporta più

Vedo piccoli segnali di piccole rivoluzioni.
Se le informazioni girano, le cose cambiano.

DISINFORMATI DI TUTTO IL MONDO, UNIAMOCI.

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 16:01| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve vi chiedo sostegno e visibilità per questa petizione nata dalla collaborazione di utenti forum Annozero
Nata dall' esigenza forte di un cambiamento della classe politica attuale, in favore di una idea di politica che realizzi in pieno quelle che sono le reali neccessità del popolo italiano. Una classe politica che sia animata da forte senso di Giustizia e Amore per lo Stato e i cittadini.

Grazie
Dalla Mariga Giulio

http://www.petitiononline.com/17011967/petition.html


qui il testo della PETIZIONE

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
AL PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI
AL PRESIDENTE DEL SENATO
AI PARLAMENTARI ITALIANI
ALLE ISTITUZIONI ITALIANE
AGLI ORGANI DI STAMPA

NUOVE LEGGI PER I PARLAMENTARI

E' ORA CHE NOI CITTADINI REGOLIAMO I NOSTRI DIPENDENTI

La disposizione(art. 54, comma 1, Cost.) impone ai cittadini l'obbligo
di essere fedeli alla Repubblica […] Il dovere di fedelta’, implica
l'obbligo del cittadino di operare a tutela dei fondamentali interessi
della nazione, anche se i relativi comportamenti non sono specificati
dalla Costituzione e dalle leggi.

VOGLIAMO una legge elettorale CREATA da esperti INTERNAZIONALI,CHE
TUTELI I DIRITTI INVIOLABILI DELLA DEMOCRAZIA.

Questa legge dovra’ contenere i seguenti punti:

1) IL CITTADINO DEVE AVERE IL SACROSANTO DIRITTO E DOVERE DI SCEGLIERE E VOTARE LA PERSONA CHE VUOLE ELEGGERE IN PARLAMENTO. I PARLAMENTARI CHE SIEDONO IN PARLAMENTO POSSONO ESSERE SCELTI SOLO DAI CITTADINI E NON DAI PARTITI !

2) Chi si candida al parlamento o al senato deve rendere pubblico IL CERTIFICATO PENALE.
In campagna elettorale,nei manifesti di propaganda elettorale, il candidato ha l’obbligo di inserire in maniera evidente IL CERTIFICATO PENALE. Qualora, ad avvenuta elezione, VENGA PROCESSATO e CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA, scatta l'OBBLIGO tempestivo di lasciare l'incarico. Tale REGOLA deve valere per tutti i ruoli dell

giulio d. Commentatore certificato 14.04.07 11:09| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

siamo alle solite. La legge "Porcellum" delle scorse elezioni ci ha impedito di scegliere i candidati. Ora la proposta dell'on. Chiti prevede liste bloccate con collegi piu' piccoli. Vuol dire che partirà ancora da roma la scelta dei vari candidati e sappiamo già come andrà a finire. Prima che sia troppo tardi agiamo e solleviamoci per riprenderci la possibilità di scegliere e di votare i candiati a noi piu' consoni.

Grazie e continua così. Sei grande!!!

Silvio Betti 14.04.07 09:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Solo perchè Travaglio dice cose che a voi di destra danno fastidio, non puoi farti beffe di lui, facendolo sembrare un pazzo che gira vestito da Superman.

Massimo Bolli (a io piacciono le colte letture)

Molta gente, anzichè fare le fotocopie dei verbali di un tribunale ed andare a ripeterle a memoria su Rai 3 da Luttazzi, dovrebbe riflettere sul perchè Forza Italia è il primo partito in Italia. I motivi ci sono. Poco prima che Berlusconi salisse in politica, gli italiani stavano uscendo dalla finanziaria piu' pesante che la Repubblica Italiana abbia mai conosciuto, quella da 120 mila miliardi di vecchie lire del vampiro Visco. Stavano uscendo dal periodo di tangentopoli, un fenomeno che ha visto pochissimi personaggi uscire di scena, mentre tutti gli altri sono rimasti ai loro posti, immacolati come Giuda, colpevoli quanto tutti gli altri.

Oggi Travaglio pasce tra mali di destra e mali di sinistra (in verità oggi pare cullarsi tra in bravvio alla sinistra, con la sua caccia infinita al cattivo Silvio). Ci dice cose che sappiamo già. Berlusconi è un fenomeno che anche nelle altre nazioni solleverebbe fumo, per via delle sue proprietà in fatto di televisioni e giornali.

Ma molti scordano (Travaglio compreso) che nelle altre nazioni non tollererebbero nemmeno le cooperative rosse che oggi in Italia godono di un regime di tassazione ridicolo, e che possono licenziare quando vogliono senza che i sindacati intervengano (sindacati che rappresentano a malapena un decimo dei lavoratori in Italia, ma capaci di paralizzare una intera nazione)

Le anomalie in Italia sono tante. Berlusconi è visibile, controllabile, fa fiorire le sue aziende, paga le tasse (con le sue aziende è il maggior contribuente del fisco) investe in Italia.

Il potere "rosso" invece è occulto, si nasconde, è potente molto piu' di Berlusconi, opera in sordina, difficilmente controllabile, clientelare, non meritocratico, e di solito ci appesantisce con la sua burocrazia.

Rino Gifoli 14.04.07 19:47| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è un nazista sul blog che per un diatriba con un altro manda un post con omonimi di cui a prima vista sembrerebbero veri i recapiti, almeno quelli li potrebbe evitare e non capisco lo staff del blog come faccia a tollerare certi comportamenti criminali, volete chiudere?.
Si può fare niente in proposito o è tutto normale?
Grazie.

Fabrizio Giunti 14.04.07 18:55| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA NUOVA EUROPA: ITALIA AL SUD E GERMANIA AL NORD.

I francesi ci odiano da sempre. Sempre con la puzza al naso. Ci odiano talmente tanto che offrono asilo politico ai terroristi italiani che sfuggono alla giustizia italiana.
Odio i francesi almeno quanto loro odiano noi. Cuginastri galli, all'epoca degli antichi romani vestivano di pelli. Noi li abbiamo colonizzati, gli abbiamo insegnato a costrire ponti, strade ed acquedotti, ed ora portano nei nostri confronti quel rancore antico mai assopito. Non è manifesto, ma sotto sotto esiste. Il rancore degli ex barbari. Noi abbiamo insegnato al mondo la civiltà. Guardate il film muto Cabiria del 1913, abbiamo insegnato come si fa il cimena al mondo intero, quando Holliwood era solo una collina piantumata.

Spendete qualche parola a favore della vostra nazione.

Ho visto commenti su youtube di italiani che sputavano sulla propria nazione, solo perchè dei poliziotti manganellavano inglesi puzzolenti ed ubriachi.

Ignoranza grassa, stanno in Italia e dell'Italia non conoscono nè storia nè presente, destinati quindi a non aver futuro se non quello di continuare a vivere nella loro beata ignoranza.

liliana pace 14.04.07 15:42| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve vi chiedo sostegno e visibilità per questa petizione nata dalla collaborazione di utenti forum Annozero
Nata dall' esigenza forte di un cambiamento della classe politica attuale, in favore di una idea di politica che realizzi in pieno quelle che sono le reali neccessità del popolo italiano. Una classe politica che sia animata da forte senso di Giustizia e Amore per lo Stato e i cittadini.
http://www.petitiononline.com/17011967/petition.html
qui il testo della PETIZIONE

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
AL PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI
AL PRESIDENTE DEL SENATO
AI PARLAMENTARI ITALIANI
ALLE ISTITUZIONI ITALIANE
AGLI ORGANI DI STAMPA

NUOVE LEGGI PER I PARLAMENTARI

E' ORA CHE NOI CITTADINI REGOLIAMO I NOSTRI DIPENDENTI

La disposizione(art. 54, comma 1, Cost.) impone ai cittadini l'obbligo
di essere fedeli alla Repubblica […] Il dovere di fedelta’, implica
l'obbligo del cittadino di operare a tutela dei fondamentali interessi
della nazione, anche se i relativi comportamenti non sono specificati
dalla Costituzione e dalle leggi.

VOGLIAMO una legge elettorale CREATA da esperti INTERNAZIONALI,CHE
TUTELI I DIRITTI INVIOLABILI DELLA DEMOCRAZIA.

Questa legge dovra’ contenere i seguenti punti:

1) IL CITTADINO DEVE AVERE IL SACROSANTO DIRITTO E DOVERE DI SCEGLIERE E VOTARE LA PERSONA CHE VUOLE ELEGGERE IN PARLAMENTO. I PARLAMENTARI CHE SIEDONO IN PARLAMENTO POSSONO ESSERE SCELTI SOLO DAI CITTADINI E NON DAI PARTITI !

2) Chi si candida al parlamento o al senato deve rendere pubblico IL CERTIFICATO PENALE.
In campagna elettorale,nei manifesti di propaganda elettorale, il candidato ha l’obbligo di inserire in maniera evidente IL CERTIFICATO PENALE. Qualora, ad avvenuta elezione, VENGA PROCESSATO e CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA, scatta l'OBBLIGO tempestivo di lasciare l'incarico. Tale REGOLA deve valere per tutti i ruoli delle cariche pubbliche.

giulio d. Commentatore certificato 14.04.07 11:26| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

bernardo provenzano nel pantheon

jacopo prati 14.04.07 09:58| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo su Repubblica di oggi :

Consumo di beni falsi e taroccati - Italia al primo posto in Europa

ROMA - Abiti, borse, scarpe, musica e film: tutti falsi ma tutti li comprano. Il giro d'affari è tale che l'Italia si trova al primo posto in Europa per consumo di beni contraffatti(...)

Il giro d'affari stimato dei produttori di falsi in Italia, al 2005, è di tre miliardi e mezzo di euro: tessile, pelletteria e calzature rappresentano una quota del 60 per cento, mentre il resto riguarda beni di consumo, componentistica, software, orologi, cd e dvd. (...)

Le norme in vigore nel nostro Paese per combattere contraffazioni e pirateria, sono, "almeno sulla carta", tra le più avanzate in Europa. Occorre però verificare l'efficacia della legislazione sanzionatoria del consumo consapevole di beni contraffatti "oggi di fatto inapplicata". Ma soprattutto, l'efficacia di alcune norme rischia di essere vanificata dall'indulto e dalla legge ex Cirielli.

L'indulto si applica ai reati commessi fino al maggio 2006 e puniti con la reclusione non superiore a tre anni e pene pecuniarie non superiori a 10mila euro. "Questa legge - osserva l'Alto commissario per la lotta alla contraffazione Giovanni Kessler - porta alla fine della maggior parte dei procedimenti penali in corso, e analoga sorte avranno futuri procedimenti penali relativi a reati commessi prima del maggio dello scorso anno".

Quanto alla ex Cirielli, questa, dice Kessler, "determina la cancellazione per prescrizione della maggioranza dei procedimenti penali in corso per i reati di contraffazione e pirateria, con la conseguente inefficacia delle sanzioni previste".(...)"

E poi ci domandiamo perchè le nostre città si stanno riempiendo di cinesi? Ma per loro è il paradiso...abbondanza di clienti (italiani) e sostanziale impunità...!


Chi è causa del suo mal pianga se stesso...

Cristina M. Commentatore certificato 15.04.07 14:53| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Oggi Napule rappresenta un'anomalia che sembra insanabile.
Nostro Signore ci ha mandato il suo secondogenito George W., che, nella gloria del suo amore per l'uomo, si occupa di ristrutturazioni urbanistiche a furia di bombe. E allora George, giù bombe su Napule. Sganciamo un po' di legalità su quei pummarola.
E dato che sono un architetto, lancio un'idea.
Una grande area verde al posto di Napule, una sorta di polmone italiano. La nostra piccola Amazzonia.
Giù bombe, George. La mano di Dio guiderà i tuoi Cruise.

Massimo Bolli (a io piacciono le colte letture) Commentatore certificato 14.04.07 15:11| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Invece di dire sempre bla bla bla bla bla bla e poi bla bla bla bla bla bla e ancora bla bla bla bla bla....minchiaaa......organizza una mega rivolta e ti prometto che io sarò al tuo fianco,anche a costo della mia incolumita'.
Qnd,FATTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII e basta CHIACCHERE

Domenico Trovato 14.04.07 13:25| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

L'evasione fiscale è senza dubbio un acosa da inquisire , ma anche la ersecuzione fiscale!
Sono un pensionato che è stato " sorteggiato nel 2005 per il controllo del 730 del 2002.
Il tutto sarebbe regolare se da allora io non fossi diventato il controllato numero uno della pur popolosa cittadina dove vivo.
Dopo il controllo del 2002 , ecco il controllo del 2003 e ieri è giunto il controllo del 2000.
Confesso ce mi sento un persegiutato.
Vivo in zon agricola e sono circondato da " ville " agricole da SUV da mercedes ecc.
Ma nessuno di loro è stato o viene mai controllato.
Mi hanno consigliato di farmi fare il 730 da un commercialista di grido così non mi controlleranno più.
Ma un pensionato monoreddito deve avere il commercialista per poter camare senza essere perseguitato?

domenico matarese 14.04.07 08:30

La verità è che manca una vera e propria volontà di combattere l'evasione fiscale. Accanirsi sul piu' facile, su quello piu' facilmente controllabile è una maniera per lavarsene le mani facendo finta di fare la lotta all'evasione.

Rino Gifoli 14.04.07 09:58| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Un appello ai blogghettari!!!! Stiamo scadendo, alla grande!!
Bla, bla, bla!!!! Tanta bella materia grigia inutilizzata o sprecata.Per fare una casa ci vogliono i tecnici e gli operai..... Su questo blog ci sono solo tecnici (tutti bravi a chiacchiere)e gli operai? Tanti progetti e nessun mattone. A.A.A. Operai cercansi!!!!

gianni tamiso Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 09:44| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

FINCHE' CI SARANNO GIORNALISTI CHE DEDICANO LA LORO VITA ALLA RICERCA E ALLA DOCUMENTAZIONE, CONE AD ESEMPIO HA FATTO E CONTINUA A FARE MARCO TRAVAGLIO, QUALSIASI CITTADINO COME ME PUO' RINUNCIARE ALLA SUA DISINFORMAZIONE E COMINCIARE A SAPERE E DOCUMENTARSI SU COME CERTI NOTISSIMI PERSONAGGI DELLA POLITICA ITALIANA SI SONO ARRICCHITI E CON QUALI MEZZI MESSI A LORO DISPOSIZIONE. SERVONO POCHI EURO PER COMPERARE UN QUALSIASI SUO LIBRO VENDUTO SPESSO ANCHE AL SUPERMERCATO. MA QUANTI GIORNALISTI POSSONO FARE COME LUI O COME IL VERAMENTE MAGNIFICO GRILLO. FORSE NESSUNO O QUASI NESSUNO. TUTTI GLI ALTRI SEMBRANO CHE ABBIANO SOLO IL PROBLEMA DI COME FARE PER NON ESSERE LICENZIATI, IMPRIGIONATI PER CALUNNIA O ADDIRITTURA COME FARE PER GUADAGNARSI IL MINIMO PER SOPRAVVIVERE.

CARLO DI CARLO 15.04.07 08:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

I DILETTANTI DELL' ANTIMAFIA/1

A furia di attaccare i “professionisti dell'antimafia”, dobbiamo accontentarci dei dilettanti. Ma immaginiamo un turista straniero che visita l'Italia per le feste pasquali e s'imbatte nei titoli di giornale che annunciano con enfasi la storica decisione della commissione Antimafia: “Si sconsigliano vivamente i partiti dal candidare gli imputati e i condannati per mafia e reati affini alle prossime elezioni amministrative”. L'unica reazione possibile è fermare un passante italiano e domandare: “Ma perché, finora da voi si potevano candidare gli imputati e i condannati per mafia?”. Certo che si poteva. Anzi, si faceva. E si potrà continuare a farlo (il divieto non è vincolante). Solo che i partiti che lo faranno dovranno sottoporsi a una draconiana sanzione sociale: quella di “dare pubbliche spiegazioni”.
Le stesse che han dato finora, le rare volte che qualcuno le chiedeva: se Forza Italia candida Dell'Utri, condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa, o Gaspare Giudice, imputato per mafia, se l'Udc candida Cuffaro, imputato per favoreggiamento alla mafia, o Mannino, imputato per concorso esterno, è perché queste preclare figure di statisti sono “perseguitati dai giudici”. L'ex pm onorevole forzista Nitto Palma ha già avvertito tutti, a scanso d'equivoci: “Continueremo a candidare i politici perseguitati”.
Come si fa a distinguere un politico imputato o condannato da un politico perseguitato? Si fa così: se il politico è del tuo partito o di un partito alleato, è un perseguitato; se invece è di un partito avversario, allora non è un perseguitato e deve sparire. Ultimamente, però, c'è la tendenza a considerare perseguitati tutti i politici condannati o imputati, così una mano (sporca) lava l'altra. Oggi a me, domani a te.
Si spera che il turista straniero, già sconvolto da quei titoli, non venga a sapere che dell'Antimafia fanno parte due pregiudicati per... (continua)

"Uliwood Party" di Marco Travaglio

Lorenzo Ordinelli 14.04.07 17:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Gli impuniti:

Quelli che gli va sempre bene, di successo,senza calli ne invidia.
Quelli che hanno azzardato così tanto,con bottini di insoluto pare a pil che non sono pillole,custoditi nei cavò.
Quelli che per ignoranza e miseria riempiono le case circondariali e formano la microcriminalità dei ladri di galline, che a detta di molti sono tutti innocenti.
Quelli che si fondarono con sette re, appartengono a sette colli, si allenano a Settignano e ogni tanto prendono sette pappine.
Quelli che……… sono puniti ma non basta mai

gian Mario lanfranconi Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 11:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

@CRISTINA M

Li aspettiamo al varco in cabina elettorale, appena avranno finito di autocelebrarsi nei loro congressucoli del menga, di cianciare sul PD sì o PD no, di inciuciare per peggiorare (se solo fosse possibile farlo) la legge elettorale, di distribuire il tesoretto ai soliti amici che reclamano l'aiutino di stato a forza di "chiagni e fotti"...

Li aspettiamo a TARQUINIA, in Val di SUSA, a VICENZA, a ROZZANO, a SERRE, a LOCRI, a PALERMO, a PADOVA, DOVUNQUE CI SIANO DEI CITTADINI CHE OFFRONO ONESTA'IN CAMBIO DI GIUSTIZIA, SICUREZZA E SALUTE.

L'ILLEGALITA'DIFFUSA E TOLLERATA E LA MENZOGNA NON HANNO RAZZA NE'COLORE

Cristina M. Commentatore certificato 14.04.07 18:44 |
--------------------------------------------------

Mi piace la tua ira e vorrei che milioni d'italiani la provassero, ma spiegami, per favore, cosa farai quando verrà quello che aspetti.
Aspetti le elezioni e quando verranno cosa farai? Non voterai, oppure voterai... gli altri? Facci capire.
Ciao
Max Stirner
------------------------------------------------

Ciao Max,
salti della quaglia non ne ho mai fatti finora, ma purtroppo parte della mia incavolatura sta proprio nel fatto che all'orizzonte non vedo figure degne della nostra fiducia, e le poche che ci sono (e che finora ho votato) non so perchè ma non riescono mai ad emergere a sufficienza.

Da diverso tempo vado ribadendo che al momento l'ultima carta che ci resta da giocare non è nè l'astensionismo (viene interpretato come silenzio-assenso) nè la scheda bianca (okkio ai brogli!), ma solo ed unicamente un'affluenza alle urne del 100% con l'annullamento sistematico delle schede a/m parolaccia o "VERGOGNA".
Come possiamo fare un vero RESET se le facce che ci propongono sono sempre le stesse, anzi, prima si prendono il tuo voto di lista poi gentilmente ti fanno sapere per chi hai votato?

Al momento non vedo alternative, spero di trovare ispirazione e speranza anche leggendo questo blog!

Ciao
Cristina

Cristina M. Commentatore certificato 14.04.07 20:28| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Politici Dipendenti:vi augoro che prima o poi qualcuno di voi,gli accada un incitende sul lavoro.Onorevoli del nulla"

Scusa, come fanno ad avere incidenti sul lavoro se non hanno mai fatto un cazzo in vita loro.
Cosa ne sanno di lavoro D'Alema, Rutelli, Fini, Casini, etc ??

mario bonfanti 14.04.07 20:12| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentilissimi,

l'impunità è dilagante soprattutto da 14 anni a questa parte, tanti ne sono passati dalle stragi del 1993.
Ad un certo punto i nomi dei "mandanti esterni alla mafia" per la strage di Firenze del 27 Maggio 1993, sono diventati più che noti, bisognava
incriminarli, processarli e condannarli, ma avevano nel frattempo raggiunto immunità parlamentare attraverso incontri elettorali vergognosissimi.
In Parlamento i soggetti in questione, si sono fatti le leggi per raggiungere giusto l'impunità anche per strage,
e non solo, sono stati ampiamente supportati nel promulgare queste leggi.
Per esempio se si buttasse a mare la legge sui collaboratori di giustizia vigente, consentendo loro di parlare come fiumi in piena, l'impunità sarebbe meno certa per i "mandanti esterni a cosa nostra" per le stragi del 1993.
Si faccia una legge ad hoc per Giovanni Brusca, il quale se rassicurato,potrebbe accettare finalmente un confronto in tribunale con il suo autista Monticciolo,e l'impunità per gli stragisti andrebbe a farsi benedire in questo Paese.
Cordiali saluti
Giovanna Maggiani Chelli
Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili


Visto la vita che ha fatto Marx non credo sia stato assoldato da chicchessia. Poi se i suoi epigoni ne hanno fatto - della sua immensa opera - uno strumento per creare una dittatura in nome dei lavoratori (il Soviet supremo, sic e non i soviet!) che colpa ne ha Lui!

DOMENICO COLITTA 14.04.07 18:24

Per la serie: "non è colpa mia se gli altri mettono in pratica cio' che io teorizzo, stavo solo scherzano".

Non era Marx che teorizzava l'abbattimento delle classi nella società, assieme all'abbattimento della proprietà privata?
Non capisco cosa avrebbero dovuto mettere in pratica i suoi seguaci se non il creare un regime muscoloso che piegasse le volontà di quanti si opponevano al progetto.
Questo voler sottrarre ad ogni costo la figura di Marx al giudizio della storia è molto banale.

Rino Gifoli 14.04.07 18:45| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Oggi tutto è relativo: democrazia, morale, diritto.. religione
Non solo ogni Governo si fa la sua Costituzione e le sue leggi, decidendo cosa è reato e cosa no, ma anche ogni Papa si fa i suoi dogmi e il suo Dio, secondo un relativismo molto personale, per cui le leggi divine e di natura dipendono solo dalla sua "naturale" inclinazione del momento, alla faccia del pensiero dei Papi precedenti!
Insomma chi più relativo di un Papa che parte solo da se stesso?
I Papi Giovanni e Luciani rimarranno nei nostri cuori come due dei Papi migliori, ma l'iconoclasta Ratzinger distrugge sistematicamente quel che resta del Concilio Vaticano II come distrugge il Papa del sorriso
Con la recente picconata ha leso anche la frase di Papa Luciani: "Dio è padre e madre", frase bellissima che urta però il feroce machismo di Ratzinger. Il pensiero ginofobo deve restare tale anche nel linguaggio
Dice il Papa che il Cristo del Vangelo nomina sempre "Dio padre", dunque ogni archetipo di valori femminili è bene che stia fuori dall'assolutezza divina che egli vuole prepotentemente maschia!
Ommette di dire che maschile e femminile sono solo archetipi di qualità che ogni divinità antica, nella sua imperscrutabile completezza, comprendeva, qualità onnipresenti nell'animo dell'uomo come della donna: la protezione come la decisione, la compassione come il coraggio, la cura come la difesa, in una armonica integrazione
Dio non sta in gonadi o ovaie, ma in valori vissuti
Omette di dire che fu la Chiesa a espungere come apocrifi la maggior parte dei Vangeli e a costruire a posteriori una figura del Cristo che non contraddicesse il machismo romano
Dimentica che l'immagine di Dio dei primi cristiani era ben diversa da quella che si sedimentò per motivi politici materiali e che per 3 secoli nell'immagine di Dio confluirono valori maschili quanto femminili da cui discendeva la parità sacerdotale di uomini e donne
Gli omissis sono troppi
Ma è su questi che il Potere ha sempre falsato la Storia.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 14.04.07 18:35| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

D.ANDALORO 14.04.07 17:23
LETTERA A UN KAMIKAZE
Ti scrivo,mentre stai camminando con passo rapido, meccanicamente;fra poco consegnerai al mondo angoscia e orrore; certo,ti hanno detto che tutto questo lo farai in nome dell’Islam, sarai uno Shaid,un martire. Per lunghi mesi ti hanno insegnato fino a scolpirlo nella tua mente, che Dio sceglie chi deve restituirgli la vita che lui ha dato e che la sua grazia che attraversa la vita,si prolunga oltre la morte, resuscitando l’uomo in paradiso; ma questi maestri dell’orrore, non hanno fatto altro che rubarti la vita e trasformare il tuo corpo in uno strumento per i loro piani di distruzione. Credimi, sono stati abili nel convincerti a toglierti quel soffio di vita, quella sostanza con cui Dio ci ha mandati sulla terra; la morte non è mai una vittoria, quando trascina con se le ombre inquiete della nostra incapacità di capire. Quante volte mi sono chiesto come tutto ciò sia potuto accadere, quante volte mi sono chiesto se è perché il dolore del mondo è così grande, che la distruzione sembra rappresentare l’unica reazione possibile. E’ perché sono infelici che gli uomini sono così crudeli. Così ti scrivo; che tu sia di Cecenia, di Palestina, di Indonesia, di Irak, o di qualche paese d’Europa, o d’occidente; ti scrivo, perché forse per tutti noi musulmani, è venuto il tempo di confrontarci, di spezzare un lungo silenzio pieno di immani tragedie, di sofferenze, di dolore.Ma il mondo intorno a noi, ci chiede di testimoniare che la violenza non può essere lo strumento per risolvere i conflitti; che la pluralità delle fedi è la traduzione dell’unicità divina;perché Dio non può mostrarci la sua unicità, se non attraverso la molteplicità delle esistenze e delle testimonianzeKHALED FOUAD ALLAM
...
Personalmente Grazie per averla postata
Si spera intensamente che i musulmani moderati comincino a scendere nelle piazze di tutto il mondo per manifestare il loro netto e totale distacco da questi fabbricanti di terrore e di morte

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 18:12| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

LETTERA A UN KAMIKAZE.
Ti scrivo, mentre stai camminando con passo rapido, meccanicamente; fra poco consegnerai al mondo angoscia e orrore; certo, ti hanno detto che tutto questo lo farai in nome dell’Islam, sarai uno Shaid, un martire. Per lunghi mesi ti hanno insegnato fino a scolpirlo nella tua mente, che Dio sceglie chi deve restituirgli la vita che lui ha dato e che la sua grazia che attraversa la vita, si prolunga oltre la morte, resuscitando l’uomo in paradiso; ma questi maestri dell’orrore, non hanno fatto altro che rubarti la vita e trasformare il tuo corpo in uno strumento per i loro piani di distruzione. Credimi, sono stati abili nel convincerti a toglierti quel soffio di vita, quella sostanza con cui Dio ci ha mandati sulla terra; la morte non è mai una vittoria, quando trascina con se le ombre inquiete della nostra incapacità di capire. Quante volte mi sono chiesto come tutto ciò sia potuto accadere, quante volte mi sono chiesto se è perché il dolore del mondo è così grande, che la distruzione sembra rappresentare l’unica reazione possibile. E’ perché sono infelici che gli uomini sono così crudeli. Così ti scrivo; che tu sia di Cecenia, di Palestina, di Indonesia, di Irak, o di qualche paese d’Europa, o d’occidente; ti scrivo, perché forse per tutti noi musulmani, è venuto il tempo di confrontarci, di spezzare un lungo silenzio pieno di immani tragedie, di sofferenze, di dolore. Ma il mondo intorno a noi, ci chiede di testimoniare che la violenza non può essere lo strumento per risolvere i conflitti; che la pluralità delle fedi è la traduzione dell’unicità divina; perché Dio non può mostrarci la sua unicità, se non attraverso la molteplicità delle esistenze e delle testimonianze.
,
KHALED FOUAD ALLAM.

DANIELE ANDALORO 14.04.07 16:28| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

PER RIFLETTERE, CONTRO I LUOGHI COMUNI


IN MANETTE VIGILI AUSILIARI, RAPINAVANO AMBULANTI MAROCCHINI
VENEZIA - Approfittando del loro lavoro di ausiliari di polizia municipale, vigili urbani a tutti gli effetti in servizio a Jesolo (Venezia) avrebbero picchiato e rapinato un ambulante, razziando la merce di un secondo extracomunitario. Le stesse vittime, marocchine e regolari in Italia con licenza per il commercio, hanno sporto denuncia ai carabinieri che hanno fermato tre vigili, mentre una vigilessa risulta indagata. Due ausiliari sono agli arresti domiciliari, Alessandro Finotto, 22 anni di San Donà di Piave, e Matteo Marin (27), di Jesolo; il gip Daniela De Fazio ha posto il divieto di dimora per Francesco Pavan (40), di Quarto d'Altino. Il pm Roberto Terzo, che coordina le indagini, aveva chiesto l'arresto in carcere per tutti. Ai tre sono contestati, a diverso titolo, i reati di sequestro di persona, rapina, lesioni, abuso e omissione d'atti d'ufficio
(ANSA)

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 16:20| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Invece di dire sempre bla bla bla bla bla bla e poi bla bla bla bla bla bla e ancora bla bla bla bla bla....minchiaaa......organizza una mega rivolta e ti prometto che io sarò al tuo fianco,anche a costo della mia incolumita'.
Qnd,FATTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII e basta CHIACCHERE

Domenico Trovato 14.04.07 13:25

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

I fatti Grillo già li fa. Si espone non solo attraverso il blog ma anche in piazza.

Significa esporsi alle rappresaglie giudiziarie della Mafia (esempio: la reazione in tribunale di Mediaset... persa con DISONORE dai picciotti di Berlusconi).

Ma era solo un esempio.

Il problema sono tutti quelli che parlano e poi si nascondono... i "c'ho famiglia"... ecc.

La gente "dal basso insomma": le vere guardie DEL CORPO DEL MARCIUME.

Io propongo un grande raduno a MILANO:

Da Piazzale Loreto a Piazza AFFARI e... ritorno...
Partire, prenderli e collocarli.

Naturalmente è metaforico, poiché sappiamo che in Piazza Affari non risiedono realmente i destinatari del collocamento...

Ma il senso sarebbe realmente rivoluzionario.

Fino a Prova Contraria.


Cosa cavolo c'entrano i CINESI ?.
C'ENTRANO!
Nel senso che se hanno inventato le scatole ( quelle cinesi ) vuol dire hanno trovato il sistema per introdursi nel contenitore e ci hanno fatto vedere come si fa. Qualcuno penserà, cosa cavolo vuol dire ?. Facile, gli impuniti sono quelli che utilizzano il sistema delle scatole cinesi anche per evitare il carcere. Se penso che per realizzare il troncone di un'autostrada ci vogliono 3 anni ed invece dopo vent'anni sono ancora lì a sfondare montagne dopo che si sono mangiati 10 volte i soldi pattuiti. Cerchi il colpevole di tale disastro e ti trovi davanti, non le scatole cinesi, ma la fabbrica delle scatole, con imprese una dentro l'altra, responsabili di cartone e nessuno a cui assestare un calcio in c..o cos'è se non una scatola cinese? Ricordate il Vajont ? La prima vera grande scatola cinese degli impuniti. La tecnica per mettere il c..o al sicuro. Noi purtroppo abbiamo le chiappe all'aria belle pronte per ricevere il calcione giudiziario, e guardate che è facile prenderlo anche per il più ligio dei cittadini. Vuoi perchè più cerchi di non entrare nel torchio giudiziario e più è facile rimanerci stritolati. Arriva un bollettino pazzo di migliaia di euro, lo paghi anche se non devi perchè sennò chissà che succede, ed ecco che regolarmente hai ammesso una colpa e tiè, calcione nel c..o quando arrivano gli interessi. L'impunito non è uno come noi che non conosce la legge. La conosce benissimo, la domina e la modifica a seconda delle sue esigenze, inventa scatole cinesi. Meno male qualche volta le scatole si rompono ed ogni tanto anche a noi tocca sorridere.

marco careddu 14.04.07 06:10| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Se c'è una persona che ha fatto della lotta agli impuniti la sua bandiera, quella è Travaglio.

Di più, un articolo di Travaglio al giorno aiuta a togliere il mal di fegato di torno...

Paola Bassi Commentatore certificato 14.04.07 18:35


Lui è il simbolo della legalità e della giustizia. Lo vedrei bene con un mantello nero al volante della batmobile.
Penso che quell'uomo, per trovare il coraggio per scrivere certe cose, debba avere due palle al titanio (e almeno un paio di bravi avvocati), e non mi sorprende il fatto che non abbia mai ricevuto un premio o un riconoscimento.
Come direbbe lui, ha il viziaccio di essere incensurato...

Lorenzo Ordinelli 14.04.07 18:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Soluzione: 3 morti con un solo sparo


Il proiettile è la carta magnetica.
E con uno sparo soltanto si uccidono 3 palle al piede x l'italia:

L'evasione fiscale
Le banche
Il debito pubblico

x eliminare l'evasione fiscale basta togliere il denaro in circolazione e introdurre solo carte magnetiche e lettori di carte al posto delle ormai superate casse con scontrini con un grande CED che gestisce tutto.

Il problema della frontiera non si presenta perchè basterebbe fare il cambio da digitale a moneta e viceversa.


Perchè non fare qualcosa in tal senso? Cosa apettiamo? Avete suggerimenti?

m. castoldi 14.04.07 17:27| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

LETTERA A UN KAMIKAZE.
Ti scrivo, mentre stai camminando con passo rapido, meccanicamente; fra poco consegnerai al mondo angoscia e orrore; certo, ti hanno detto che tutto questo lo farai in nome dell’Islam, sarai uno Shaid, un martire. Per lunghi mesi ti hanno insegnato fino a scolpirlo nella tua mente, che Dio sceglie chi deve restituirgli la vita che lui ha dato e che la sua grazia che attraversa la vita, si prolunga oltre la morte, resuscitando l’uomo in paradiso; ma questi maestri dell’orrore, non hanno fatto altro che rubarti la vita e trasformare il tuo corpo in uno strumento per i loro piani di distruzione. Credimi, sono stati abili nel convincerti a toglierti quel soffio di vita, quella sostanza con cui Dio ci ha mandati sulla terra; la morte non è mai una vittoria, quando trascina con se le ombre inquiete della nostra incapacità di capire. Quante volte mi sono chiesto come tutto ciò sia potuto accadere, quante volte mi sono chiesto se è perché il dolore del mondo è così grande, che la distruzione sembra rappresentare l’unica reazione possibile. E’ perché sono infelici che gli uomini sono così crudeli. Così ti scrivo; che tu sia di Cecenia, di Palestina, di Indonesia, di Irak, o di qualche paese d’Europa, o d’occidente; ti scrivo, perché forse per tutti noi musulmani, è venuto il tempo di confrontarci, di spezzare un lungo silenzio pieno di immani tragedie, di sofferenze, di dolore. Ma il mondo intorno a noi, ci chiede di testimoniare che la violenza non può essere lo strumento per risolvere i conflitti; che la pluralità delle fedi è la traduzione dell’unicità divina; perché Dio non può mostrarci la sua unicità, se non attraverso la molteplicità delle esistenze e delle testimonianze.
,
KHALED FOUAD ALLAM.

DANIELE ANDALORO 14.04.07 17:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Se il Papa esterna sulla religione, allora posso farlo pure io.

Egli ha appena dichiarato che il vangelo non è
un'opinione.
Invece è proprio un'opinione, soggettiva, altrimenti
non vi sarebbero centinaia di confessioni cristiane
al mondo.
Si badi che le suddette confessioni, non solo hanno
opinioni diverse su come interpretare ciò che vi è
scritto, ma anche versioni diverse dei Vangeli.
Né potrebbe essere altrimenti, considerando come
nacquero gli scritti, come vennero corretti, modificati
e come vennero approvati nel concilio di Nicea del
325.
Se i Vangeli fossero verità rivelata, essi sarebbero
come il Sole, cioè di un'evidenza che solo un pazzo
può negare.
Idem per il Corano, un libro scritto dai seguaci di
Maometto, che nulla prova, tantomeno l'esistenza
di Allah il sommellier.

Dopo il pensiero dei grandi filosofi ellenici, ben
poco di nuovo è stato scritto.
Al mondo, tutto è opinione, tranne le leggi della
fisica, a patto che qualcuno non dimostri, prove alla
mano, che sono da riscrivere.
Tutto è possibile.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 14.04.07 16:32| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

USA.
CONDANNA DI 24 ANNI AI DIRIGENTI ENRON

Roma, 7 apr . (Adnkronos) - Nella puntata di ''Report'', in onda domani alle 21.05 su Raitre, si vedra' il film di Alex Gibney, ''Enron: l'economia della truffa''. Il film racconta la storia di uno dei maggiori scandali finanziari di tutti i tempi, quello che ha travolto il colosso americano dell'energia: Enron. 32 dirigenti sono stati accusati di aver rubato piu' di un miliardo di dollari mentre investitori e impiegati hanno perso tutto. Da quello scandalo e' nata la piu' rigorosa riforma del diritto societario dagli anni 30. Qualche mese fa gli alti dirigenti Enron sono stati condannati fino a 24 anni di carcere. Le modalita' che hanno portato alla bancarotta della grande azienda americana sono del tutto simili a quelle della Parmalat.

W GLI USA.
DA NOI, TIPI COME TANZI, FIORANI CONSORTE E COMPAGNIA BELLA NON SI FARANNO NEMMENO UN ANNO DI GALERA, ABBIAMO LKGGI CHE NON VENGONO FATTE RISPETTARE, ABBIAMO MONTAGNE DI INDULTATI.
VOLETE SAPERE PERCHE'? PERCHE' GLI ITALIANI SONO TUTTI MAFIOSI, DAL PRIMO ALL'ULTIMO, CON I POLITICI CON LE MANI IN PASTA IN AFFARI.
POLITICA ED AFFARI DA NOI VANNO A BRACCETTO.

Eugenio Firenzuoli 14.04.07 16:28| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

L'antifascimo non puo' essere una patente per l'illegalita'.

Caro Beppe, hai colto nel segno ancora una volta, oggi il cittadino onesto o che prova ad esserlo e' uno "strano" un po' come Serpico (il poliziotto onesto che combatte la corruzione), questo vale sia nel piccolo che nel grande, sia che si voglia semplicemente passeggiare in marciapiedi liberi da automobili e carrelli, sia che si voglia trasparenza ed onesta' dai politici, le forze dell'ordine sono francamente assenti, non controllano come dovrebbero anche perche' il malinteso antifascimo di certa sinistra ipocrita, buonista, aristocratica e snob li etichetterebbe come fascisti, ma l'antifascismo non puo' essere una patente per l'illegalita' permanente, a volte viene voglia di farsi giustizia da soli ma poi la nostra civilta' (o la nostra codardia) ce lo impedisce ed allora gli impuniti continuano a fare come cavolo gli pare alla faccia nostra.

Andrea Rossi 14.04.07 15:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

La certezza della pena non esiste, anche perchè i cittadini onesti non credono più nella giustizia, sono rassegnati. Per esempio accettano di vedere cani di grossa taglia scorazzare liberi nei campi di calcio destinati magari ai ragazzini e magari i Vigili che intervengono sono insultati e se ne vanno e questi galantuomini ricominciano con i loro traffici sempre protetti da questi grossi cani che scorazzano liberi e felici.
Non posso rassegnarmi a tutto questo ma sono impotente perchè sembra non interessi a nessuno fino a che non comparirà un articolo sul giornale magari di qualcuno azzannato, allora scatterà l'indignazione.
Buona giornata a tutti
Antonella Monetti

antonella monetti 14.04.07 10:02| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
tra gli impuniti ti sei dimenticato di menzionare le squadre di calcio, che da anni non versano IRPEF e INPS dei calciatori e vivono parassitando il sistema. Con la mia società ho rpeso 4600 € di multa per un errore del mio commericalista!!!! Ha sbagliato lui (altra categoria degli impuniti) ma pago io. E quelli li ho pagati Azz....

alberto rameni Commentatore certificato 14.04.07 09:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, ho 28 anni e fin da quando ero piccolo, ricordo le discussioni e lamentele degli adulti sui vari politici che, a turno, governavano questo paese.

fin da quando ero piccolo, ricordo i vari gruppi di persone piu' grandi di me, spesso animate a discutere su questo partito, su quello che gli faceva opposizione, su tutto quello che è stato sprecato e sul pessimo stato della situazione attuale alla quale si era giunti, già vent'anni fà...

Rimpenso ad allora, e mi rendo conto che oggi mi ritrovo io ad essere uno di quelli che - giustamente - si lamenta come facevano allora quelle persone: ma cosa è cambiato da allora?

nulla. partiti e nomi si sono alternati, sprechi e ingiustizie si sono susseguite; la sostanza non è cambiata sebbene 20 anni di "storia italiana" siano passati. allora mi rendo conto che forse, questo è il caro prezzo della democrazia voluta applicare a questo popolo.

STUDIATE LA STORIA, mi hanno sempre detto: bene, se anche gli ultimi 20 anni possiamo chiamarli "storia", arrivo a credere che, nella migliore delle ipotesi, tra altri 20 anni saremo ancora in questa situazione. e se quello che penso, ormai da tempo, è vero, allora è inutile farsi il sangue amaro imprecando contro il gruppo di pagliacci di turno che siedono al governo; è inutile avere un'ideologia politica, è inutile andare a votare: perchè tutto questo, LA STORIA CI INSEGNA, non servirà a risolvere i problemi ma solo a spostarli. e piu' ti ascolto, piu' me ne convinco.

mi piacerebbe un domani svegliarmi ed apprendere la notizia di qualcuno che ha fatto un colpo di Stato, a Roma al Parlamento, e vedere la gente accorre per difenderlo da tutte le cariche di coloro che vorrebbero sedare quello che mi immagino i vari politici non esiterebbero definire come un "grave affronto alla libertà italiana".... è l'unica cosa che in 28 anni non ho ancora visto fare... quindi l'unica che potrebbe darmi una nuova speranza...
GRAZIE per tutto , ciao.

Giacomo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 06:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione


FUTURO:

ARRIVATI OGGI UNA SETTANTINA DI NUOVA RICCHEZZA:
TUTTA DA MANTENERE

sisina russo 14.04.07 05:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

LA RAZZA BASTARDA DEGLI IMPUNITI RIESCE O NON RIESCE A CAPIRE CHE IN ITALIA CI SONO GIORNALISTI COME MARCO TRAVAGLIO CHE HANNO MESSO A DISPOSIZIONE DELLE MASSE INFINITI DOCUMENTI SUI MISFATTI DELLA RAZZA PADRONA MA CHE PADRONA NON E' E NON LO SARA' MAI FINCHE' QUESTI GIORNALISTI SARANNO CAPACI DI RESTARE LIBERI E NON SERVI DELLA RAZZA LADRA E PADRONA? E' VERISSIMO CHE RSTANO IMPUNITI MA E' ALTRETTANTO VERO CHE LA GENTE SA LEGGERE E SA VALUTARE.

CARLO DI CARLO 15.04.07 06:33| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è che avete sbagliato i conti sul volantino delle scatole cinesi?

0.01 * 0.6148 * 0.5018 * 0.2536 * 0.8 * 18 = 0.011%

e non 0.11%

Gianni Arrazzo 14.04.07 23:48| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

coglione con la tessera magnetica le banche non avrebbero piu motivo di esistere...

fff fff 14.04.07 20:34

Non hai capito che questi hanno piazzato il Paypal sul loro sito. Il sign_ora_ggio è per loro l'unica esistenza di vita, quindi non la smetteranno piu' di farci la testa ad esse se qualcuno non strappa via il Paypal dal loro sito.

Valezio Zanfi 14.04.07 21:39| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

che medioevo...che schifo di medioevo 'sto paese

Rocco Tanica Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 20:31| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

SAPETE CHE IN INGHILTERRA SE RIMANI DISOCCUPATO OPPURE SE NON HAI SUFFICIENTI MEZZI DI SUSSISTENZA ESISTE IL COSIDDETTO "INCOMING SUPPORT" VOLGARMENTE DETTO "DOOL"?

EPPURE IN UK MEDIAMENTE SI GUADAGNA QUASI IL DOPPIO CHE IN ITALIA ED IL CARICO FISCALE E' DI MOLTO INFERIORE AL NOSTRO!(ho lavorato quasi due anni a Londra)!

In Italia invece a meno che tu non abbia lavorato per due sanni consecutivi con contratto subordinato......allora ti spetta una miseria chiamata indennità di disoccupazione. PER TUTTI GLI ALTRI C'E' LA FAME!

DOVE VANNO A FINIRE TUTTI I SOLDI "SBRANATI AGLI ITALIANI"?LE MULTE SBRANATE DAI VIGILI E DAGLI AUSILIARI?I BALZELLI?

DOVE VANNO?

AHAHAH

QUANTI SONO I POLITICI, I PORTABORSE, I MANTENUTI ITALIANI ?

FATE UN PARAGONE E LO SCPRIRETE...DOVE VANNO I NOSTRI SOLDI!


BASTA!
QUESTO STATO DEVE CAMBIARE!

Marco Presti 14.04.07 20:07| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa ci si può aspettare da individui senza più reputazione ....?


adesso, vediamo di ragionare sul serio a prescindere da intolleranze, antipatie e pregiudizi.
la questione cinese non è diversa da quella islamica, slava, nordafricana, indiana, bangladesh o altro.
tutti costoro, come noialtri d'altronde, come i nostri figli schiavizzati, d'altronde, come i poliziotti costretti a fare a botte coi cinesi d'altronde, non sono altro che Collaterals...effetti collaterali dellla grande globalizzazione.
quelli che vogliono la globalizzazione nei termini in cui ce la stanno propinando, cioè uno sfruttamento sempre maggiore della forza lavoro, un profitto sempre maggiore nella produzione delle merci e un consumo sempre più sfrenato per tenere in piedi il colosso d'argilla dell'economia moderna votata al Sacro P.I.L. e alla predazione della natura pur di soddisfare e perpetuare il meccanismo del potere e della ricchezza di pochi a danno di tutti gli altri...sono quelli i veri primi responsabili di via Sarpi, delle morti bianche, del cancro a norma di legge, dei presunti atti terroristici a etichetta griffata ALL-CIAeda...
chiedete a loro, ai signori della Trilaterale, del Gruppo Bilderberg (tra le cui fila si fregiano di appartenere tali Prodi, Veltroni, Padoa-Schioppa, Draghi...chietelo a loro dove e quando finirà questa tirannia che ci vendono giornalmente incartata e infiocchettata con la parolina magica della democrazia.
la democrazia non esiste, chi votate non rappresenta voi, questo è quello che vi fanno credere da decenni...in realtà rappresentano poteri che vi guardano dall'alto e, più soffrite, più vi incazzate, più vi dimenate per tirare a campare...più loro sghignazzano sopra le vostre teste.
è quello il vero ghigno degli IMPUNIBILI.
gli impuniti sono solo pedine degli IMPUNIBILI...stanno solo alla base della catena di comando...anche se, ovviamente, sono questi impuniti che ci fanno più incazzare perchè di loro, almeno, abbiamo conoscenza.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 14.04.07 19:40| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Politici Dipendenti:vi augoro che prima o poi qualcuno di voi,gli accada un incitende sul lavoro.Onorevoli del nulla.

Solo così, posso vedervi strappare i capelli,gli incitenti sul lavoro non devono più accadere...pe..z. di........

Vito Liberto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.07 19:31| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori