Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il mercato


il_mercato.jpg
foto di Guano

Il mercato è il nuovo riferimento ideologico dei nostri dipendenti. Chiude un’azienda? E’ la legge del mercato. Qualche centinaio di famiglie viene messo in mezzo a un strada? E’ il mercato. Una società fondamentale per l’Italia come Telecom è depredata e venduta all’asta? E’ il mercato. Le Autostrade aumentano i pedaggi, non fanno i lavori stradali e distribuiscono i dividendi? E’ il mercato.
Nessuno può opporsi al mercato, sarebbe contro il liberismo, contro la Boninochefalaspesa, contro Prodidagliocchichiusi. Contro la Comunità Europea che è sempre dalla parte del mercato, mai dei cittadini. Il mercato è la nuova divinità da celebrare con la Santa Pasqua. Un santino della Findomestic o dello psiconano nel portafoglio. Un dio senza ‘competitor’. Se Cristo ha dovuto risorgere, il mercato non è mai morto.
Una discussione sull’acqua, sull’energia, sull’elettricità, sull’edilizia si spegne con la parola magica: mercato. Un'entità superiore che opera con regole sue, insondabili, ma giuste a priori, da non discutere. Vi ricordate gli applausi di Bertinotti e Fassino al tronchetto? Era il mercato. E tutti i fan di Coppola, Ricucci, Gnutti, Fiorani, Tanzi e Fazio della casa circondariale della libertà? Era il mercato. E l’indifferenza verso la condanna per bancarotta a Geronzi? E’ sempre il mercato. E la permanenza di Buora in Telecom dopo lo scandalo dello spionaggio? E’ ancora il mercato. Ma anche le intercettazioni erano (sono?) un mercato.
Se il mercato con le sue scatole cinesi, il suo capitalismo straccione, i conflitti di interessi, la sua totale mancanza di regole, decide delle nostre vite. Se questo è vero, ed è vero, i nostri dipendenti non servono a nulla. Si possono fare assumere direttamente dalle concessionarie statali, dalle industrie assistite, dalle holding dei vampiri moderni. O forse sono già assunti? Il Parlamento, giusto per specularci un po’, si potrebbe quotare in Borsa.

7 Apr 2007, 21:23 | Scrivi | Commenti (776) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

I servizzi ex publici ora in mano a persone incompetenti, che noi ostinati chiamiamo inprenditori. (vedi SIP ora TELECOM ecc.)Continuano essere gestite come publiche .Il monopolio continua ci hanno rubato per anni come stato ora continuano come privati finche alla maggioranza del popolo italiano VA BENE COSI, che dire "OGNUNO A CIO CHE SI MERITA"

Willy Baraldo 28.12.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe ho acquistato un ferro a vapore in offerta speciale alla ipercoop marchiato "TERMOZETA" - non c'era nè l'indirizzo, nè la sede di quale termozeta si trattava... dopo averlo girato e rigirato ho trovato, in piccolo,sotto lo scatolo, i dati della termozeta e.. le origini del prodotto : MADE IN P.R.C. Lo riporterò indietro senza spiegare il perchè grazie al sig. Bersani, ma ci sono altri macigni che mi rodono dentro ! I soldi alle imprese (e non gli bastano ancora visto che venerdì scorso sono state riconvocate le parti) che cosa finanziano ? la produzione o il commercio ? mi spiego meglio :
se finanziano la produzione e la successiva commercializzazione allora danno lavoro agli italiani e fanno crescere la competitività del ns. paese sui mercati. Se invece finanziano le imprese e le imprese fanno solo commercio,acquistano prodotti cinesi e li rivendono, allora noi finanziamo i cinesi, le ns. leggi e i le ns. finanziarie favoriscono i mercati sopratutto cinesi, il ns. tasso di disoccupazione va alle stelle. ingrassiamo , in italia solo coloro che, definendosi "INDUSTRIALI", usufruiscono dei finanziamenti pubblici e guadagnano facendo i "COMMERCIANTI".
E i lavoratori ?
Quelli che lavorano andranno in pensione "tre giorni prima di morire" perchè i soldi delle loro pensioni servono a finanziare "LE IMPRESE FANTASMA".

Michele Miki Commentatore certificato 14.10.07 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
lavoro in una delle medie imprese italiane motore della nostra tanto bistrattata economia
Curo le esportazioni, per intenderci quelle che aiutano la nostra italia ad andare avanti...
Cosa succede però? Succede che il nostro eurone sta picchiando il dollaro e noi perdiamo competitività e diventiamo sempre più deboli....
ORa mi chiedo perchè non si interviene con mezzi adeguati, perchè la Banca Europea non fa qualcosa?
Il governo? impegnato in cose molto più importanti.....
Che rammarico beppe, credevo che un'Europa unica e forte potesse aiutarci a stare meglio...ci avevo creduto e ora mi trovo a combattere sul Dio mercato senza le spalle coperte ma solo con la nostra impresa a dar battaglia a eserciti armati di bazooka con le nostre fionde. Non bastava il massacro che riceviamo in Italia? Anche quello all'estero.....siamo proprio vacche da mungere.
grazie per la pazienza
Ciao e non mollare mai

Luca Speziga Commentatore certificato 03.10.07 12:34| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, vorrei fare un commento più generale riguardo l'economia ... ma soprattutto sulle divisioni sociali che ne conseguono ... a tal proposito vorrei citare George Orwell e il suo libro "1984" come riassunto del mondo post-moderno: Orwell scrisse questo libro nel 1948 e si immaginava come sarebbe il mondo nel 1984 dove una nuova forma di totalitarismo psicologico incombe sull'umanità dove il mondo è diviso in due blocchi che fanno una guerra permanente (come dice Bush, dove le bombe vengono lanciate sul proprio territorio per mantenere viva la paura della gente (11 settembre), e dove il nemico è creato per incolpare qualcuno di tutti i mali (Bin Laden e Saddam) e lo scopo di tutto ciò è mantenere inalterata la divisione sociale fra ricchie e poveri perchè tutti e due i nemici sanno che la guerra non può essere vinta da uno solo.
quindi l'economia è al servizio di questo scopo, è cosa per pochi, la rivoluzione industriale crea zone ricche in mezzo ad altre povere cui drenare risorse e non è cambiato nulla!!!
l'economia sociale insegnata all'università è poco considerata e gli viene dedicata un'importanza marginale...
per quanto riguarda l'italia con lo psiconano abbiamo perso l'occasione di essere i cinesi d'europa ma con prodotti di alta qualità
fu lo stesso Friedman a dire che i prezzi europei si sarebbero livellati a quello più economico per effetto della concorrenza ed invece noi abbiamo fatto gli italiani, cioè ci siamo adeguati noi agli stranieri ...
sai cosa ci manca veramente? un obiettivo che investa l'intero paese che coinvolga tutti ... ma soprattutto ci manca una morale che connetta il tessuto sociale e lo integri....

damiano saracino 14.09.07 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un tuo ammiratore che ha seguito tutta la manifestazione del V-day nella piccola Campobasso, oltre che avere ormai un nuovo hobby: il tuo blog.che per me è diventato quasi una preghiera giornaliera:).ma sono anche un grande appassionato di economia e finanza.la studiavo prima ancora di iniziare l'università.Il mercato non è quello che questi truffatori dicono per giustificare le loro truffe.Il mercato è un grande meccanismo di creazione e distribuzione di ricchezza.MA.proprio perchè è un meccanismo, crea e distribuisce ricchezza in base a come tu lo regolamenti.come lo disegni.e questo dipende da come lo studi e lo conosci..un mercato non regolamentato è peggio di una giungla, perchè la giungla almeno una regola c'è l'ha.la regola del più forte.E'comunque una regola!Il mercato senza regole è un pò come una bisca con carte truccate.ci sono partecipanti che conoscono la regola per prevalere, altri che non la conoscono.Vince chi inganna.vince chi sa colpire alle spalle, a tradimento.Poi che ci siano poche persone studiose dei fenomeni economici e si fanno ingannare da questi truffatori che chiamano a difesa del loro agire TRUFFALDINO il MERCATO, questo è un altro conto.lo fanno per depistare la tua attenzione dal reale stato delle cose.Ogni settore economico ha una sua natura ben precisa e va regolamentato per sviluppare al meglio le sue potenzialità a favore dei consumatori di quel prodotto/servizio.Un esempio. Solo un coglione o un deliquente può privatizzare il settore economico Autostrade come è stato fatto in Italia.Anche un bambino sa che se metti la rete in mano ad un privato questi non può essere stimolato ad un comportamento economicamente corretto, perchè non corre rischi di concorrenza, a meno che uno non pensi di costruire 100 autostrade in concorrenza tra loro!!NON C'ENTRA UN CAZZO IL MERCATO!!E il loro dire "E'IL MERCATO" dipende dal fatto che vogliono farti sentire un imbecille che non sa di che parla!!VOGLIONO MANIPOLARE LE MENTI!!!STOP

Nicola Sardella 14.09.07 10:25| 
 |
Rispondi al commento

www.equonomia.it

Giuse D.L. 01.06.07 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma non lo sapevi che TUTTE le leggi del mercato
sono controfirmate dal Dott. Mènga... ?!

Vincenzo Campigli 27.05.07 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TOGLIETE DA BPM E BANCA ETICA

INFORMATI

http://fondo-investimento-etico.blog.kataweb.it/il_mio_weblog/2007/05/finanza_etica_n.html

L'incredibile elenco di migliaia di circoli, associazioni e gruppi di varia natura che ricevono centinaia di migliaia di euro di finanziamento a fondo perduto.

Non appaiono in alcun modo aziende etiche di nessun tipo in grado di reggersi sulle proprie gambe e produrre acqua, cibo, biomassa, energia, reddito.


www.bancaetica.com/finanziamenti/popfin_el.php?Ultimo_anno=true&nn=4808470401411642

E' SCANDALOSO NON HANNO FINANZIATO NEANCHE L'ACQUISTO DI UNA TURBINA A VENTO AD UN PRIVATO, UNA MACCHINA ELETTRICA, UN PANNELLO SOLARE, DEGLI ELETRODOMESTICI CLASSE A PER DIMINUIRE I CONSUMI

Niente solo circoli di partito e associazioni cristiane.

UNO SCANDALO ENORME

IL DISASTRO , LA FINE, IL CROLLO

RITIRATE I SOLDI DA BPM E BANCA ETICA

UNO DEI TANTI DISCUSSI FONDI DI INVESTIMENTO ETICI DI BPM E BANCA ETICA CHE DIMOSTRANO CHIARAMENTE CHE I SOLDI VENGONO INVESTITI IN GRANDI AZIENDE COLLUSE CON I NEMICI DELL'UMANITA' E NON IN PICCOLE-MEDIA AZIENDE ETICHE AL SERVIZIO DEL GENERE UMANO

DA www.eticasgr.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=10

Valori Responsabili Bilanciato
TITOLI DI STATO
Titolo Peso Rating Duration
Francia
FRANCE O.A.T 4% 09 2,70% AAA 2,021
FRANCE O.A.T.5% 2011 1,39% AAA 4,194
Germania
B.SCHATZ 3,75% 12/12/2008 13,14% AAA 1,731
BUND 3,75% 04/01/15 10,36% AAA 6,882
BUND 4,5% 04/01/2013 2,03% AAA 5,231
BUND 4,75% 07/2034 1,48% AAA 15,97
BUND 5,25% 04/01/11 4,13% AAA 3,549
BUND 5,50% 04/01/2031 1,58% AAA 14,64
Paesi Bassi
NETHERLANDS GOVT 3,75% 09 1,33% AAA 2,249
Totale Titoli Stato 38,14% - -
AZIONI
Titolo Peso Paese
STOREBRAND ASA 1,97% Norvegia
SVENSKA CELLULOSA AB 1,23% Svezia
APPLIED MATERIALS 0,92% U.S.A.
CISCO SYSTEMS INC 1,72% U.S.A.
DELL INC 1,63% U.S.A.
ELI LILLY & CO. 3,12% U.S.A.
GAP INC 3,07% U.S.A.
INTEL CORP 1,75% U.S.A.
INTERNATIONAL PAPER 1,32% U.S.A.
KRAFT FOODS INC. 1,67% U.S.A.
UNITED PA

Francesca Torella 26.05.07 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Quello che cercano(riuscendoci)di farci dimenticare è che il mercato siamo Noi.
Dopo averci fatto perdere la consapevolezza di questo dato di fatto diventa facile manipolarci con bombardamenti pubblicitari,di pseudoinformazione e comunicati similpolitici.

Giuseppe D.L. 26.05.07 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei sapere solo una cosa,chi ci obbliga ad avere un televisore la plasma da 50 pollici in una stanza da 15 metri quadrati?
Chi ci obbliga ad avere 2 automobili e una moto 5 telefonini a fare le ferie a cortina a saltare di ponte in ponte lavorando nei tempi morti,a comprare abiti firmati o (anche peggio) taroccati,a guardare il grande fratello,a non leggere più libri a comprare una scheda da 10 Euro al giorno per il telefono a cambiare macchina ogni 2 anni comprandone ogni volta una da 40.000 Euro con maxirata finale a comprare a rate le cose più inutili per poi buttarle?

Sinceramene c'ho pensato quattro anni perchè la risposta mi sembrava veramente complessa e alla fine ho trovato!!!!


Non ci obbliga assolutamente nessuno stiamo facendo tutto da soli.

Magari potrà sembrare una risposta banale ma apre le porte ad un'altra domanda.

Se non ci obbliga nessuno perchè lo facciamo?

Personalmente credo che l'unica risposta sia che siamo degli emeriti imbecilli....non ne trovo altre e non ho voglia di pensarci par altri 4 anni.

Se il mercato lo fanno degli imbecilli è inevitabile che sia bizzarro.


o no?

Luca Salviati 22.05.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

AFFITTO

In Italia si parla tanto e si agisce poco…vanno bene i blog, va bene la discussione…ma se non si traduce in nessun cambiamento diventa solo perdita di tempo…retorica
Purtroppo quel che manca è la soddisfazione dei bisogni primari e ormai per la persona media non ce la fa più. E’ normale( anche se ingiusto) che ci siano sacche “fisiologiche” di povertà ma quando a non farcela ad arrivare infondo al mese è l’impiegato medio si dovrebbe capire che c’è qualcosa che non va.infatti se ne comincia a parlare..servizi e controservizi alla tv..proteste per il precariato nei call center…ma nel reale, se guardo nel mio portafoglio e nelle mia vita da precaria non è cambiato proprio niente….
Propongo di smetterla di parlare e agire.
Premetto che non appartengo a nessun tipo di movimento politico o collettivo…Non sono comunista nè socialista…non credo nell’ugualitarismo e credo che le cose ci si debbano guadagnare col lavoro…Il problema che in questa società non ciè permesso poiché il lavoro non c’è neanche per chi ha voglia di farsi il c… e anche chi lavora è sempre piùsfruttato e malpagato
non voglio istigare violenze né gesti estremi con le mie parole…sono solo uno come tanti che si è rotto le scatole delle condizioni italiane e che ha paura di svegliarsi domani come è successo anni fa in Argentina.
La mia proposta è: agiamo anziché parlare.
Iniziamo dai problemi quotidiani: affitto.
Abito a Milano 550 euro per 25 m2…metà dello stipendio…E son giàfortunata, c’è chi non ha o non può permettersi neanche quello…Iniziamo a non pagare più gli affitti per protesta….Dal 1 giugno.Per dimostrare la buona fede potremmo mettere tutti i soldi degli affitti in un conto intestato a Beppe Grillo(con ricevuta comprovante il versamento da dare ai proprietari)Il conto sarà sbloccato e i proprietari pagati solo quando si raggiungerà un accordo dei prezzi…il governo dovrà pure fare qualcosa….Non voglio fare occupazioni abusiabusive di case, né espropriazioni ma credo si sia

Povera Italia 12.05.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Bene dopo aver visto che la parola SIGNORAGGIO non causa il banner autoamtico dal BLOG possiamo entrare nei dettagli del post !!!
Innanzitutto non sono uno studioso di economia e ne so veramente poco di questa strana e complessa materia (dato che ce la voglion vendere per difficil e e complessa cosi' ci trombano meglio).Il mercato non esiste !!!! E' questa la conclusione piu' ovvia !!! Esistono dei gruppi di potere che muovono le file dietro tutto !!! quei pochi fortunati e intelligenti che hanno un idea per sfondare nel mercato o vengono inglobati o fatti saltare !!!
E dietro tutto ci sono come al solito le banche !!! Si la maggior parte della colpa l'hanno le banche e per seconda battuta i politici che da definizione dovrebbero interessarsi del nostro benessere e sviluppo ma nella realtà fanno esattamente il contrario !!! Pensano al loro tornaconto economico e a come nascondere tutte le marachelle a nostro discapito !!! Ma vi rendete conto che in 38 di vità ho visto lo stipendio di questa genta aumentare del 3500% si perchè da uno stipendio di circa 1 milioni di vecchie lire (nel lontano 69 !!!!) ora prendono circa 22000 euro che sono circa 40 dei vecchi milioni !!!! ma come si fa !!!
Ed è logico che coprano tutte le cazzate fatte dalle banche dato che sono loro che gli foraggiano le campagne elettorali !!! il problema caro BEPPE non è il SIGNORAGGIO il problema sono i POLITICI !!!!! E i Banchieri !!!! E soprattutto la gente che ancora si ostina a pensare e a credere che mandanto questo o quello al potere le cose possano CAMBIARE !!!! non cambieranno MAI !!! Se al potere ci va una persona che vuol cambiare lo STATUS QUO' l'unica cosa che puo' rimediare è un paio di colpi di pistola in faccia e ritrovarsi sotto 4 metri di terra !!!!
Un saluto a tutti
PS: per quelli che dicono che i blog non servono a niente e che qui è pieno di gente che non fa un ca.... INTERNET per il momento è l'unica vera e sola forma di democrazia che ce in giro !!! MEDITATE GENTE !!!! DJ69

Fernando Boccia (drjackill69) Commentatore certificato 06.05.07 00:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao A Tutti volevo solo vedere se è vero che c'è un ROBOT che togli in automatico la parola SIGNORAGGIO e Pascucci dai BLOG di GRILLO !!!
Caro Beppe sono stato e sono tutt'ora un tuo ammiratore e "grillino" propugno con forza e vemmenza molte delle tue idee ma non riesco a capire perchè non vuoi parlare di signoraggio e perche' stai facendo una lotta senza sosta a quel poveretto di sandro pascucci (che per inciso al contrario tuo non guadagna un bel niente sia dal sito che dai documenti che mette on line !!!) quindi se questo mio post (che sicuramente è Off Topic per il tipo di intervento e per luogo venisse inspiegabilmente concellato puo voler dire solo una cosa : Pascucci aveva ragione !!!! oppure devi scegliere meglio i tuoi collaboratori e organaiser (come si fanno chiamare !!!) ragazzi le cose spontanee sono le piu' belle !!!!
Un saluto da Modena Dr Jackill

Fernando Boccia (drjackill69) Commentatore certificato 05.05.07 23:59| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe
a riguardo dell'idea esposta in un commento precedente che diceva che gli enti statali in italia al giorno d'oggi nnon fanno altro che lasciare la gente per strada avrei un problema personale da esporti:
in 10 anni di attività di agente di commercio plurimandatario per grosse comunità tra inps ed enasarco ho versato 52000 euro(dimostrabili) ora vorrei sapere quale sarebbe il modo più concreto per poter avere un'idea concreta che mi porti ad un risultato positivo nel recupero dei soldi perchè avendo 43 anni e andando in pensione a 65 anni sia l'inps che l'enasarco sicuramente saranno saltate e poi tra le altre cose l'enasarco ha cambiato le carte in tavola durante ilperiodo di lavoro
cioè portando da 10 a 20 anni l'obbligatorietà di versare i contrbuti per poi avere la pensione
a termine del mio periodo lavorativo dopo che per anni tra io e mio padre avevamo contribuito allo sviluppo del lavoro aziendale in modo positivo non mi è stata riconosciuta la liquidazione.

enrico invernizzi 03.05.07 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.
Dopo aver letto il tuo post e facendo in seguito un' attenta riflessione sono giunto alla concluisione che questa magica frase "mercato" non sia realmente la legge della domanda e dell'offerta ma un ologramma grammaticale al quale politici imprenditori istituzioni vogliono regolare la vita dei cittadini opprimendoli e impoverendoli e possibilmente buttandoli in mezzo ad una strada. Il motivo pincipale? incassare più denaro possibile sfruttando l'ignoranza della gente e decimandone qualche milione a fronte di un incremento demografico in continua ascesa ed una scarsità di risorse idro/energetiche (petrolio-gas ecc ecc)
Infatti ci sono lavoratori che essendo single e percependo 1200 euro al mese vanno a lavorare di giorno e al dormitorio di sera perchè non si possono comprare casa e neanche andare in affitto e quindi sono stati spogliati della loro dignità e quindi sono fuori dal mercato.
E' questa la parola magica che il G8 ha discusso per attuare questa famigerata globalizzazione, appiattendo culture, saperi, professioni, idiomi, colori della pelle e portando tutto allo stesso livello considerando persone, cose, animali, vegetali, ittici e tante altre categorie solo un costo da appianare.
Bisognerebbe disintossicare dalla fame dei soldi tutti quei dirigenti, politici e industriali e imprenditori dalla malattia che hanno verso il denaro come fosse videopoker.
Un vecchio detto indiano recita: quand'anche l'ultimo dei fiumi sarà inquinato, solo allora capiremo che i soldi non si possono mangiare!

Eugenio Lippolis 25.04.07 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Economia
23 apr 11:26
Indagini illegali: Tronchetti Provera chiede "scusa" ad assemblea Pirelli
MILANO - In apertura di assemblea, Marco Tronchetti Provera si e' rivolto a dirigenti e amministratori di Pirelli chiedendo pubblicamente scusa per le indagini illegali che hanno coinvolto Telecom e Pirelli: "E che hanno portato un grave danno anche e soprattutto d'immagine". Tronchetti Provera ha aggiunto: "Non e' un gesto formale perche' Pirelli come suo punto di forza ha sempre avuto l'etica e la trasparenza". (Agr)

HANNO ANCHE PORTATO L'INTER ALLO SCUDETTO!

Alessandro Serra Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.07 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo lo dico e lo ripeto a tutti che ormai questo paese è finito.E'stato spremuto fino al midollo...a farne le spese sono sempre i meno abbienti,che fra le altre cose sono "meno" grazie al cosiddetto mercato e alle sue "libere" leggi...bisogna essere sempre più in alto degli altri,la casa più bella,la macchina più bella,la moglie più bella,la vacanza l'arredamento i figli migliori,tutto più bello,ah,dimenticavo il telefonino hi-tech...il mercato di noi mediocri nasce da quì...complimenti!

Max Montagnini 15.04.07 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Il mercato in se non esiste, il mercato da solo non vive, il mercato siamo noi, in teoria il mercato dovrebbe girare intorno a noi e non il mercato faccia girare il mondo.
Sarebbe da fermere il mercato e costruire un nuovo metodo, il mercato secondo me, esso ha ancora una mentalità vecchia d'economia.
L'attuale mercato gira attorno a poche persone, 20 - 30 al massimo, e noi siamo solo gli strumenti.
Quindi fermiamo questo modo di fare mercato e creiamo un mercato più solidale, più semplice da comprendere e dpve tutte le persone possono farlo girare.

Francesco Meneghini 15.04.07 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Cari voi del blob
Tutti i giorni sentiamo e leggiamo di attentati in Iraq tra Sunniti e Sciiti con morti e tante sofferenze.
Ma mai i giornali, e l'informazione in generale '
ci spiegano, o hanno provato ad interrogarsi sul fatto di chi finanzia tutto ciò.
Si sa che tutto ha un costo... e quegli attacchi fatti ormai da eserciti, o milizie, che dir si voglia, appunto costano.
Un amico alla mia riflessione mi diceva che è evidente chi paga, Cinesi e Russi, i quali non vogliono lascare l'Iraq, ed il suo petrolio, agli USA.
E sempre il solito amico mi diceva che l'Iran è finanziata dalla Cina , alla quale vende il suo petrolio, ed ecco perchè fanno tanto i forti.
Insomma qualcuno ci spieghi meglio lo scenario reale e logico di questo conflitto in corso (Petrolio USA, Cina , Russia) ?
Saluti e buona domenica(non quella che si vede in tv, che è uno schifo)

carlo palumbo 15.04.07 08:04| 
 |
Rispondi al commento

**************************************************

PETIZIONE PARLAMENTO PULITO

Salve a tutti, vorrei seganalre la petizione:
(da un commento sul sito di Anno zero)

PER LA DECADENZA AUTOMATICA E IMMEDIATA DEI RAPPRESENTANTI ELETTI NELLE ISTITUZIONI PUBBLICHE CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA ALL’INTERDIZIONE DAI PUBBLICI UFFICI;
PER L’ESTENSIONE DI TALI PENE AD ALTRI TIPI DI REATI

Petition to PRESIDENZA DEL SENATO DELLA REPUBBLICA ITALIANA – PRESIDENZA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI – PRESIDENTE DEL CONSIGLIO – MINISTRO DELLA GIUSTIZIA.

è possibile firmarla quì:

http://www.petitiononline.com/ddp02/

FIRMIAMOLA TUTTI E DIFFONDIAMOLA!

(Da quanto ho capito è stata appoggiata anche da Jacopo Fò, Elio Veltri, www.parlamentopulito.com , moltissimi meet-up.)

saluti,

Paolo

************************************************

Paolo O. Commentatore certificato 14.04.07 13:10| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO LA POLITICA DIVIENE SINONIMO DI DISTRUZIONE
Desiderare il proprio paese al riparo da ingiustizie e violenze, non può voler dire altro che guardare negli occhi la verità: riconoscere quello che di violento e intollerabile vi è stato, senza mercanteggiare, vedere l'aspetto della nostra responsabilità, anche se questa si è limitata ad essere solo parte dell'indifferenza, della connivenza o dell'omertà. Ben più grave è quando contro i nostri simili ci sono persino inerzie di governo, capaci di fare scatenare sempre più un susseguirsi di istinti bestiali, violenti, distruttivi che sotto lo scudo compiacente della politica nazionale, trovano un campo d'azione favorevole. ....Continua sottoinSisu2...

MontanaGia como 13.04.07 14:50| 
 |
Rispondi al commento

.....ContinuazioneSisu2....Anche queste concause fanno degenerare azioni spesso persino sconfinate nella follia, col tempo capaci di paralizzare sempre più le coscienze, il progresso, la ragione, la speranza e talvolta persino la fede. Alla radice di queste tremende realtà, esiste tutta una serie di comportamenti mostruosi, che oscillano dalla perversione congenita alla peggiore forma della compiacenza servile, scaturita dal vile egoismo dell'istinto di conservazione. Una grande incidenza lo ha il prodotto dalla sopravvalutazione che, nostro malgrado, manteniamo verso certi personaggi politici, che fanno tanto pompa di sé, sino a causare soggezione, sottomissione e scoraggiamento nei cittadini. Ogni comportamento che determina sofferenze indicibili legate ai danni causati alla persona, genera apprensione e mette in moto la richiesta di giustificazione etica: nel nome dell'uguaglianza, della lealtà, della civiltà e del progresso. Quando un fatto viene mantenuto segreto per fare rimanere politicamente al posto di comando delinquenti, che si spacciano come persone oneste, si ha una dimostrazione tangibile della qualità della nostra civiltà e di come essa è precipitata in basso. Anche su un caso singolo, i documenti che si raccolgono, come inconfutabile dimostrazione delle torture, forniscono il quadro del clima politico, una impressionante dimostrazione che può essere assunta a simbolo della situazione generale, in cui ci vediamo impantanati per il pessimo uso che viene fatto della politica. Si rende così necessaria una verifica approfondita, come se si disponesse di una sorta di termometro che misura la presenza di illegalità, il controllo di un male che oggi in modo crescente si manifesta e serpeggia nel sociale, con una cruenta realtà. E' inutile fare finta di niente, è inutile che il governo si nasconda davanti a uno o più drammi umani, prima o poi dovrà venire allo scoperto e dimostrare di esistere.
Per capire di più cliccare sul nome qui sotto.

MontanaGia como 13.04.07 14:46| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO LA POLITICA DIVIENE SINONIMO DI DISTRUZIONE
Desiderare il proprio paese al riparo da ingiustizie e violenze, non può voler dire altro che guardare negli occhi la verità: riconoscere quello che di violento e intollerabile vi è stato, senza mercanteggiare, vedere l'aspetto della nostra responsabilità, anche se questa si è limitata ad essere solo parte dell'indifferenza, della connivenza o dell'omertà. Ben più grave è quando contro i nostri simili ci sono persino inerzie di governo, capaci di fare scatenare sempre più un susseguirsi di istinti bestiali, violenti, distruttivi che sotto lo scudo compiacente della politica nazionale, trovano un campo d'azione favorevole. ....Continua sottoinSisu2...

MontanaGia como 13.04.07 14:41| 
 |
Rispondi al commento

.....ContinuazioneSisu2....Anche queste concause fanno degenerare azioni spesso persino sconfinate nella follia, col tempo capaci di paralizzare sempre più le coscienze, il progresso, la ragione, la speranza e talvolta persino la fede. Alla radice di queste tremende realtà, esiste tutta una serie di comportamenti mostruosi, che oscillano dalla perversione congenita alla peggiore forma della compiacenza servile, scaturita dal vile egoismo dell'istinto di conservazione. Una grande incidenza lo ha il prodotto dalla sopravvalutazione che, nostro malgrado, manteniamo verso certi personaggi politici, che fanno tanto pompa di sé, sino a causare soggezione, sottomissione e scoraggiamento nei cittadini. Ogni comportamento che determina sofferenze indicibili legate ai danni causati alla persona, genera apprensione e mette in moto la richiesta di giustificazione etica: nel nome dell'uguaglianza, della lealtà, della civiltà e del progresso. Quando un fatto viene mantenuto segreto per fare rimanere politicamente al posto di comando delinquenti, che si spacciano come persone oneste, si ha una dimostrazione tangibile della qualità della nostra civiltà e di come essa è precipitata in basso. Anche su un caso singolo, i documenti che si raccolgono, come inconfutabile dimostrazione delle torture, forniscono il quadro del clima politico, una impressionante dimostrazione che può essere assunta a simbolo della situazione generale, in cui ci vediamo impantanati per il pessimo uso che viene fatto della politica. Si rende così necessaria una verifica approfondita, come se si disponesse di una sorta di termometro che misura la presenza di illegalità, il controllo di un male che oggi in modo crescente si manifesta e serpeggia nel sociale, con una cruenta realtà. E' inutile fare finta di niente, è inutile che il governo si nasconda davanti a uno o più drammi umani, prima o poi dovrà venire allo scoperto e dimostrare di esistere.
Per capire di più cliccare sul nome qui sotto.

MontanaGia como 13.04.07 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Quotare in borsa il parlamento, belin beppe ti sei bevuto il cervello, sarebbe come se paperone cercasse di quotare in borsa la banda bassotti.

cloro, cloro , tantissimo cloro al clero.

Stefano

Stefano C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.04.07 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Le libertà individuali finiscono dove inizia la nostra incapacità di pensare ognuno con la propria testa, basta guardarsi intorno! Mi chiedo, tutti si lamentano di questo governo come di quello passato, eppure siamo in democrazia, qualcuno avrà dato il proprio consenso perchè quelle persone siano lì, o sbaglio?

Agostino Letizia 12.04.07 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe! Quel che pensavo e proponevo io è di dare direttamente in appalto la nostra politica a qualche parlamento, che so, delle isole Samoa o a qualche consiglio di indigeni amazzonici o australiani...insomma a qualcuno distante e non intrallazzato coi nostri potenti... Ricordo sempre il detto CHI PIU BRAMA IL POTERE E' IL MENO ADATTO AD ESERCITARLO....

Da Fare: (invece che perder tempo a discutere di partito democratico....)
- Leggi vergogna da abrogare (dai Mortadella che a promesse non mantenute raggiungi lo Psiconano!)
- Class action
- Legge sul CONFLITTO D'INTERESSI
- Parlamento Pulito
- Riforma della S.I.A.E.
- Si vocifera di rendere responsabili i fornitori di accesso al web dei contenuti pubblicati, SONO CONTRARISSIMO, non è compito loro ne potrebbero. (se fai i 300 in autostrada sei TU responsabile NON la società che la gestisce mi pare ovvio....)
Occhio a questo governo, stiamo attenti e vigiliamo!

Matteo Gilberri 12.04.07 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Be tutto quello che scrivete è molto bello,ma bisogna smettere di credere che qualcosa cambi,non possiamo pensare che un giorno riusciremo ad gioire in un capitalismo etico,poichè non è etico proprio per la sua natura.comunque bisogna continuare le azioni di denuncia contro il capitalismo,perlomeno potremmo dire ai posteri che noi ci provammo a cambiare qualcosa

Daniele Bencivenga 12.04.07 19:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

cari amici, ho ricevuto nella bolletta telecom l'addebito di telefonate ad un numero 892 che non ho fatto. La Telecom inizialmente si è detta disponibile a rimborsarmi poi ha cambiato idea.
Come posso fare per far valere i miei diritti? Se qualcuno ha dei consigli saranno i benvenuti.
Felice

felice macchio 12.04.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi consiglio "The corporation", documentario molto interessante prodotto con la collaborazione di Michael Moore e Noam Chomsky. Fa riflettere...

Francesco R 12.04.07 17:15| 
 |
Rispondi al commento

..seconda parte
E poi Grillo parla de liberismo ..perché in italia esiste il liberismo ? In america c'è il liberismo dove du ragazzetti dentro no scantinato se inventano google o youtube .. o volevo veramente crede che Bersani sta liberalizzando ? ma che stamo a scherza ? Quando elimina le spese di ricarica del telefono o la penale sull'anticipata estinzione del mutuo non fa altro che intervenire su un contratto liberamente sottoscritto tra maggiorenni.. a parte che manda a casa un sacco de gente che ha perso il posto perche le grandi compagnie telefoniche hanno gia ridotto gli aggi ai rivenditori ..questo è il numero di telefono dell'ufficio di mia sorella ............. chiamamala e chiedile quanta gente ha perso il posto pe ste cazzo de ricariche ..ma che so 5 euro rispetto al servizio che ricevi?
Grillo facesse il comico , scovasse gli scandali ..ma poi basta...ultimamente me pare che comincia a fa troppo populismo.
Dico solo che se volevamo fa delle proteste coerenti famo come sanfrancesco ..spogliamose de tutto :carte de credito -telefonini -aerei -auto mobili etc etc e andamo in africa che non ce un cazzo allora si !
Comunque sti discorsi li faccio solo io ..ma nun me ne frega un cazzo .
Pensamo ar culo de beyonce che è meio

FABRIZO COLOMBO 12.04.07 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo ormai è diventato il messia dei contestatori..qualsiasi cosa dice è vangelo , ma non so se sa fare 2+2 ..le solite frasi fatte "i ...dipendenti vanno a casa perché l'azienda chiude ..e l'imprenditore che ha investito i propri capitali nell'azienda che ha chiuso ?
Questo è il messaggio -Se l'imprenditore fa i soldi .. non li fa grazie alle sue doti , ma li fa grazie ai dipendenti sfruttati , se fallisce manda a casa quei poretti dei dipendenti , insomma come fa sbaglia.. ma se al dipendente non gli sta bene perche non s'inventa qualcos'altro da fare ?
La verità è che in italia i veri sfruttati sono quella minoranza di persone che a prescindere dalle difficoltà che ti puo' porre uno stato iperburocratizzato come il nostro continuano a tirà il carretto assumendosi responsabilità, rischi e quant'altro.
Quando saranno finiti quelli ..e finiranno perché finita la generazione dei 60-70enni cor cazzo che ce sarà altra gente disposta ad inventasse il business in italia s.
Io vorrei che qualcuno dicesse ogni tanto "..si Berlusconi non sarà un santo ma ha creato 50,100,200.000 posti de lavoro" invece si vede in giro per Fabriano " MERLONI MERDA" e mai "merloni grazie"
un amico in comune di cui non ti faccio il nome a 38 anni prende 600-700 euro de indennità de disoccupazione perche dice che ie spetta... se quell'amico tutti i giorni venisse da te e te chiedesse 2 euro , te glieli daresti ? me sa de no ...quello insieme a tanti altri ce sta ancula a tutti 2,3,5 euro al giorno grazie alle leggi der cazzo che ce stanno in italia... ma siccome 500-600 euro sono poche secondo l'opinione pubblica è meio lui che ci ruba 500-600 euro piuttosto che bill gates che guadagna onestamente milioni di dollari... fine prima parte ...

FABRIZO COLOMBO 12.04.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento

è nell'interesse dello stato appiattire le coscenze, mi chiedo fino a che punto arriverà la privatizzazione, gia non esistono piu i casellanti sostituiti da macchinette oltretutto lentissime che raddoppiano la coda, presto spariranno anche gli operatori ecologici sostituiti dal super trita rifiuti che disciolgono nelle tubazioni quelli organici, (troveranno il sistema anche per gli inorganici). E credo si possa ampliare il discorso ad altre categorie. Ci aspetta un futuro da manichini assoggettati alle rigide leggi del cosiddetto Mercato, dove finiranno le capacità individuali?

emiliano pulcinelli 12.04.07 12:24| 
 |
Rispondi al commento

IL MERCATO ARTIFICIALE ALLA TRONCHETTO, ALLA GNUTTI O ALLA BROGLIUSCONI, E' MATERIA DI GIUSTIZIA. IL MERCATO "TOUT COUR" INVECE, E' UN PROBLEMA DEL PIANETA, CHE ORMAI E' ALLO STREMO, E NN SOPPORTA PIU' IL CARICO DI 7 MILIARDI DI ABITANTI IN ATTIVITA', SPESSO CORROSIVE. IL MERCATO E' SEMPRE NEGATIVO, ONESTO O DISONESTO CHE SIA. IMPONIAMO IL CONTROLLO DELLE NASCITE E CONSUMI ECOCOMPATIBILI! SALUTI AMBIENTALISTI

Francesco Manfredi 12.04.07 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Quante verità in queste righe, quanta tristezza per il ns futuro... Assumere neo laureati per 4 anni come praticantato in Banca allo stipendio di 900 euro al mese per poi lasciarli a casa con un "Grazie non abbiamo più bisogno??"... Sarà il mercato.. E gli utili?? dal 20% in su?? Il mercato indubbiamente

http://www.antibanca.splinder.com

the cozzy Commentatore certificato 12.04.07 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo spegnere la televisione (che è il loro primo strumento) e disintossicarci.
Leggere "La decrescita felice" di Maurizio Pallante, ascoltare Gaber e camminare di fianco a Beppe.

...ritornare a usare il cervello non ha prezzo!!!

Raoul D'Eramo 11.04.07 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono triste....quasi quasi.....non voto più......

ONESTO CITTADINO 11.04.07 22:37| 
 |
Rispondi al commento

I nostri parlamentari non li scegliamo piu noi.Sono imposti dal mercato.Il mercato delle multinazionali, delle Banche,delle lobby,ecc.Non potranno fare nessuna riforma per la gente,sono asserviti al potere economico che li sostiene.L'informazione è la prima cosa,solo attraverso di essa la gente potra comprendere e forse ribbellarsi.Ma ho anche il sospetto che ogn'uno si accontenta della propria mediocrità per non soccombere.Una sorta di struzzo umano!

victor termini 11.04.07 19:54| 
 |
Rispondi al commento

LO SPEZZATINO DELLO STATO DI DIRITTO
Ad un governo con azione legale che costituisce un'opera, diffusa e analitica, in modo persino esasperato per l'esercizio dell'imparzialità, ogni cittadino dovrebbe essere riconoscente, ma che dire quando gli stessi cittadini si accorgono dell'esercizio dell'esatto contrario? Non si riscontra una fisionomia e un'impronta che può allarmare? Personalmente non credo assolutamente che il nostro governo abbia fatto bene a trattare con i talebani per la liberazione di Daniele Mastrogiacomo per il semplice motivo che la vita di un cittadino deve essere tutelata e protetta, senza fare né differenze, né distinzioni!! Se catturassero un militare non credo proprio che dal nostro governo riceverebbe lo stesso trattamento di gran favore! Arrivare a fare sospettare il nostro Paese di collusione col nemico è estremamente grave! Se poi fosse stato pagato un riscatto, sarebbe ancora più grave, perché con quei soldi si permetterebbe l'acquisto di altre armi belliche, rivolte anche contro la vita dei militari della coalizione tra i quali anche i nostri valorosi militari combattenti. Quali segreti di stato saranno mai nelle mani di Mastrogiacomo per essere riuscito a fare inginocchiare il governo di fronte ai talebani? Personalmente al pietismo non ci credo, oggi metaforicamente vedo che nel nostro Paese ciò che marcia in prima linea sono i ricatti, le corruzioni, le connivenze e le omertà. Segue qui sotto …

MontanaGia como 11.04.07 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Seguito….Si è arrivati persino a fare continuare la distruzione di una donna distrutta e resa disabile sul lavoro da numerosi reati penali e relative conseguenze. A questo si è ridotto il nostro governo!! (Vedi le prove nel sito internet esposto nel mio Blog cliccando sul mio nick in fondo)
Quanti italiani vengono fatti morire nel mondo del lavoro, senza alcun intervento da parte del nostro governo? Anche il motivo di questa inerzia rientra nel "SEGRETO DI STATO"? Dov'è l'ossequio all'esigenza di potere avere un completo stato di diritto? Perché il governo non interviene per salvare tante vite umane che vengono fatte morire nel mondo del lavoro per mancanza di mezzi di protezione dagli infortuni e dalla malattie professionali? Perché si privilegiano le spese militari e viene trascurato l'urgente adeguamento delle strade e autostrade al crescente volume del traffico con conseguenti altrettante innumerevoli vittime? Quante sono esattamente le spese militari, che fine fanno e come vengono spesi realmente tutti i finanziamenti italiani? Perché non vi è trasparenza in nulla e al cittadino non ne viene dato conto? Perché si deve continuamente assistere allo spezzatino dello stato di diritto e quindi di conseguenza anche della civiltà e della democrazia?

MontanaGia como 11.04.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre invece che assumersi le proprie responsabilita' si preferisce addossare la colpa ad una entita' astratta, il mercato. Se le cose vanno male non e' colpa dei nostri dipendenti incapaci di amministrare la cosa pubblica ma capacissimi di amministrare le proprie tasche, no! La colpa e' del mercato. In questo modo si deresponsabilizzano le persone, i ruoli e le cariche che ricoprono. Fino a quando tutti non ci assumeremo le nostre responsabilita' di fronte alla comunita' ma soprattutto di fronte a noi stessi non ci potranno essere dei miglioramenti, qualsiasi siano le leggi, la forma di governo o la parte politica che ne e' a capo. In Italia poi il governo del paese e' passato di mano dalla monarchia a quattro industrialotti da strapazzo,
la repubblica democratica fondata sul lavoro non e' una bugia, e' vero, infatti non e' specificato cosa si intende per lavoro! E sulla poca chiarezza e trasparenza si basa gran parte delle leggi italiane. Ma tornando al mercato mi verrebbe da dire: MERCATO LADRO!

Luigi Taibi Commentatore in marcia al V2day 11.04.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento

guano, era meglio che qualla foto non la mettevi!

l'italia non e' ancora pronta a tutto cio'..haha aa

keep it real

www.banksy.co.uk

vani cauza 11.04.07 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Se le aziende chiudono i governi tacciono basta non toccare il proprio orticello.Il problema di tutto questo sono le lobbi massoniche di cui fanno fanno parte tutti i nostrifinti industriali senza scrupolo da quattrosoldi: I benetton ,agnelli(di cui fa parte "belli capelli cordero di montezemolo") ,merloni,della valle,tronchetto infelice,tanzi,barilla(per quel poco che gli è rimasto visto che l'azienda che produce le macine con le microparticelle nano e che monopolizza i spot sulla tv con la musica del Gladiatore è di una azienda americana che produce armi).Sono tutti d'accordo per tutelare gli interessi personali facendo finta di portare avanti il rilancio dell'immagine Italia come cerca di fare lapo con la Fiat. Non possiamo aspettarci nulla da questi industriali con la "minuscola" e il governo di sindacalisti e comunisti invece di combatterli nella difesa della classe operaria li appoggia o peggio chiude gli occhi come Prodi.I poveri rubbagalline come Coppola e l'odontotecnicofalsodentista di Zagarolo, Ricucci sono solo teste di legno serviti ad altri potenti massoni usurai bancari per cercare di celare le loro misfatte. Come dice Beppe "ITALIANI!!" cerchiamo di difenderci e come diceva il grande Alberto Sordi in un film: " Chi si estranea dalla lotta è un gran fjo de' na' migno..." Aguri a tutti.
Massimo

Massimo Di Francesco 11.04.07 10:40| 
 |
Rispondi al commento

in molti abbiamo votato a sinistra:
1) per non dover più vedere il ghigno perverso di Brogliusconi in TV ogni momento della giornata;

2)nella speranza - rimasta tale - di avere un aiuto sul piano del lavoro: abolizione della legge biagi, lotta alla precarietà, ecc.

Qual'è stato il risultato? mortadellone non glie la fà nemmeno a parlare tanto è grasso e addormentato. Gli altri pagliacci suoi accoliti parlano, parlano, parlano..... e non fanno un tubo di niente. Che hanno fatto di meglio della Banda Bassotti ... ehr... della casa (circondariale) delle "libertà"? NIENTE! nulla! anzi, hanno deluso le nostre aspettative e quindi hanno fatto peggio. A 'sto punto che ci frega più se rivà sù Berlusca? tanto sono tutti uguali... questa "sinistra" è perfettamente inutile. Sono tutti degli inutili. Che andiamo a votare a fare? ECCO PERCHE' A BEPPE NON VA' A GENIO NESSUNO!!!!!!!!!!!!!! (Grande Beppe!!!!)

Paolo De Sanctis 11.04.07 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANARCHIA !!!!!

Albe Caste 11.04.07 08:40| 
 |
Rispondi al commento

gli spicciolisti e i bancarellari del libero e selvaggio mercato dei tonni che è diventata la borsa italiana, si ricordano delle regole solo quando gli fa comodo.

Nel caso Telecom si è visto quasi di tutto: Fassino che invoca un intervento di Mediaset, Prodi che lancia il Piano Rovati - bis (pessima idea associare un fallimento ad un rilancio aziendale), Montezemolo che invoca il rispetto delle regole: va bene, ricordiamone due fondamentali:
..................................
WWW.UNCAS.SPLINDER.COM

Francesco Bastianelli 10.04.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

IL MERCATO ARTIFICIALE ALLA TRONCHETTO, ALLA GNUTTI O ALLA BROGLIUSCONI, E' MATERIA DI GIUSTIZIA. IL MERCATO "TOUT COUR" INVECE, E' UN PROBLEMA DEL PIANETA, CHE ORMAI E' ALLO STREMO, E NN SOPPORTA PIU' IL CARICO DI 7 MILIARDI DI ABITANTI. IL MERCATO E' SEMPRE NEGATIVO, ONESTO O DISONESTO CHE SIA. ORA CONTROLLO DELLE NASCITE E CONSUMI ECOCOMPATIBILI! SALUTI AMBIENTALISTI

Francesco Manfredi 10.04.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento

...E in caso non ci vedessimo...Buon giorno, buona sera e buona notte!
(Truman)

Siamo tutti in un Truman Show!

Elio Saggese 10.04.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Basta lamentele, basta complimenti. Ci stanno prendendo per il c..o. ok abbiamo capito ! Basta pingersi addosso non serve a niente ! Facciamo qualcosa che ci aiuti a cambiare. Creiamo un giornale o compriamone uno, diffondiamo la verità, incominciamo a sputtanarli. Io mi offro volontaria per lavorare GRATIS. so lavorare con il PC so impaginare, posso andare a distribuire i giornali alle fermate della metropolitana. FACCIAMO QUALCOSA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rosa Fumetto 10.04.07 14:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

IL MERCATO ARTIFICIALE ALLA TRONCHETTO, ALLA GNUTTI O ALLA BROGLIUSCONI, E' MATERIA DI GIUSTIZIA. IL MERCATO "TOUT COUR" INVECE, E' UN PROBLEMA DEL PIANETA, CHE ORMAI E' ALLO STREMO, E NN SOPPORTA PIU' IL CARICO DI 7 MILIARDI DI ABITANTI. IL MERCATO E' SEMPRE NEGATIVO, ONESTO O DISONESTO CHE SIA. CONTROLLO DELLE NASCITE E CONSUMI ECOCOMPATIBILI! SALUTI AMBIENTALISTI

Francesco Manfredi 10.04.07 14:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

infatti...allora a votare che ci andassero loro,questa accozzaglia di gente,questi parassiti chiamati politici.

GILDO RICCI 10.04.07 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Gino strada è un grande uomo quando fa il medico
quando fa il politico (pultroppo no)

infatti è caduto in trappola e anche contraddizione.....

adesso che ha capito che il Sig Prodi (per il giornalista di Republica, giornale molto amico della sinistra, ha sborsato una bella cifra mentre per l'afgano traduttore non gli interessa assolutamente niente) alza la voce e tira le orecchie a Prodi..
(per lo meno Gino strada è intellettualmente onesto)

ma la cosa bella sono le condizioni che ha dettato

1) liberare l'afgano

2) lavorare in sicurezza

é chiaro che sul primo punto siamo tutti d'accordo e non si discute

sul secondo punto voglio proprio sapere come intende fare la sicurezza???
io ho un idea ......magari mandando tutti i pacifisti (italiani) di turno attorno agli ospedali di emergency con le bandiere arcobaleno a fare i girotondi!!!!!????

mario rossi 10.04.07 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ministro Gentiloni parla a repubblica.tv

Domande????

http://commenti.kataweb.it/diretta/index.php?page=frameset&idevento=121

pierluigi giovannini 10.04.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Alcune "chicche" dall'intervista a mio avviso più idiota degli ultimi tempi (non me ne voglia l'intervistatore di Repubblica Sergio Rizzo). Protagonista quel morto de sonno del Ministro Gentiloni...

D:"Secondo Romano Prodi i governi di Parigi e Berlino non sarebbero rimasti con le mani in mano"
R:"Ho sostenuto che il destino di Telecom Italia fosse un problema per il governo un minuto dopo la notizia delle trattative con gli americani e i messicani."
BRAVO, E DA 10 ANNI 10 A QUESTA PARTE FINO A UN MINUTO PRIMA COSA FACEVATE MENTRE COLANNINO E POI TRONCHETTI CANNIBALIZZAVANO L'AZIENDA IN TOTALE ASSENZA DI REGOLE, DORMIVATE?

D:"Anche a lei, come al premier, viene da ridere davanti a un capitalismo italiano che non si muove in questo frangente e «sa solo chiedere protezioni e favori»?
R":"Per banche e imprese è l'occasione giusta per dare una prova, come dire, d'orchestra».
TRADOTTO : A NOI VA BENISSIMO CONTINUARE A FARE FAVORI ED ELARGIRE PROTEZIONI, STAVOLTA NON PIU'SOLO ALLE BANCHE, PURE AL NANO!

D:"Chiudiamo la stalla dieci anni dopo la fuga dei buoi?"
R:"Ricordo a chi fa risalire la responsabilità dei fatti di oggi principalmente alla privatizzazione del 1997, che in questi dieci anni le varie maggioranze, compresa quella di centrodestra, si sono ben guardate dal risolvere il problema"
TRADOTTO: NEL '97 IL DIAVOLO CON I BAFFETTI HA FATTO LA PENTOLA, A FARE IL COPERCHIO AVREBBE DOVUTO PENSARCI IL NANO! SI CAPIRAI, A CHE PRO VISTO CHE ADESSO GLIELA STATE OFFRENDO SU DI UN PIATTO D'ARGENTO?

D:"Non si poteva almeno separare la rete prima di vendere?"
R:"Un tipico caso di senno del poi. Segnalo tuttavia che l'importanza della rete di accesso e della sua gestione è figlia del dibattito tecnologico degli ultimi 10 anni. Prima di allora si prevedeva il declino della rete, piuttosto che un suo rilievo strategico crescente"
QUI NON MI SFORZO NEMMENO DI COMMENTARE - SOLO BEPPE SAPREBBE ESSERE ALL'ALTEZZA (..arridatece Stanca?)

prosegue nei commenti

Cristina M. Commentatore certificato 10.04.07 11:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che molti sanno e nessuno dice.
Affare Telecom si chiamo così perchè è stato un affare per pochi dopo la privatizzazione prima con Coloannino&Gnutti e C. poi i Pirelloni di Milano che hanno pensato bene dopo aver pagato pesantemente l'acquisto di riversarlo sul bilancio di Telecom allora in ottime condizioni. Ma questo fan tutti per cui la legge di mercato non vale per tutti ma solo per chi non conta nulla come l'azionariato diffuso. Ma il Tronchetto come poteva recuperare i soldi che ha dovuto cacciare anzi farsi prestare da Capitalia e C. per scalare Telecom. Magica la soluzione e come in un cilindro ecco che in 5 anni Telecom svende il 75% del suo patrimonio immobiliare ricco assai ricco a fondi comuni immobiliari nati a puntino per finanziare nuovi investimenti Telecom Larga banda UMTS e altro. Piccolissimi particolari i fondi comuni immobiliari sono per 3/4 di proprietà Pirelli Re cioè il Tronchettino e altro 1/4 di Capitalia la Banca sponsor all'epoca della scalata, ecco lo spezzatino. Effetto Telecom incassa la liquidità necessaria alle nuove sfide dimostratesi nel tempo perdenti ma impoverisce il suo patrimonio che passa dal 75% di mezzi prorpri a poco meno del 20% nel 2006 con grave danno dell'azionariato e del bilancio aggravato dal fatto che per gli stessi immobili venduti a se stesso il Tronchettino in Telecom deve sostenere un affitto esagerato quindi appesantisce i costi fissi per Telecom per gli stessi immobili che prima erano suoi, venduti anzi svenduti a prezzi che nel frattempo si sono raddoppiati visto il repentino aumento del mercato immobiliare facendo felici gli amministratori di Pirelli Re e di Fondo Alpha di Capitalia. La legge di mercato è dura con chi è povero ma molto benevola con chi è ricco e governa per quest'ultimi perdere o perdite non esistono anzi la legge di mercato è come un pozzo si San Patrizio più vai giù e più ti tiri sù.
I Pirelloni ora non hanno altro che vendere a prezzi di buon mercato una azienda ora svuotata

Antonio Benenati 10.04.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento


FATTI NON PAROLE

www.fattinonparole.land.ru

mario rossi 10.04.07 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Più vero di così...

La parola 'mercato', in origine assai bella, è diventata come quelle 'parole-ameba' di Porksen-Illich che non vogliono più dire nulla. Come anche 'virus', 'informazione', 'progresso', sono parole messe lì per spiegare tutto senza farsi le domande cruciali. E lasciare così belli tranquilli i risibili manovratori.

M.S.

Marco Sicco Commentatore in marcia al V2day 10.04.07 10:51| 
 |
Rispondi al commento

ma ci sarà un cazzo di modo per dire basta!! ci sarà un cazzo di modo per dire che queste cose non ci vanno bene! no? dobbiamo solo subire? se è così dirtelo che inizio a digiunare.

Enrico STrano 10.04.07 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno,
forse questa mia non è proprio inerente al tema postato da Beppe, ma voglio lo stesso inviarla.
Questa mattina ho visto circa alle 9 su rai tre un programma in cui si parlava della vita di Adriano Olivetti.
Consiglio a tutti di crcarlo e di vederlo, è molto istruttivo e può servire molto per farci aprire gli occhi.
sintetizzo, per chi non riuscisse a vederlo, ciò che hanno detto.
Adriano Olivetti era inviso alla Confindustria, ai sindacati ed ai politici. (e fino a qui dimostra di essere stato un grande uomo).
Negli anni 50 aveva fatto:
Asili nido per tuti i figli dei dipendenti (tutti insieme dai dirigenti ai manovali)
9 mesi di aspettativa retribuita per le donne in gravidanza, (dopo anni e battaglie i benemeriti sindacati sono riusciti a farne avere 5!!!!!)
Stipendi più alti di circa il 20% - 40% per tutti i dipendenti in raffronto alle paghe dell'epoca.
Case per i dipendenti che hanno potuto riscattarle pagando un minimo affitto.
Tutti i partiti lo volevano, si è presentato da solo ha preso due seggi al senato ed ha contribuito a creare il primo governo di centrosinistra.
Prima azienda a ricercare nel campo dell'elettronica, abbandonati e venduto il ramo d'azienda ad una società estera (inglese o americana, non ricordo)su richiesta e invito (leggasi imposizione) da parte dei banchieri di allora con l'avvallo del sig. Valletta.
Cesare Romiti è statointervistato, bè ha detto una mara di parole senza senso per giustificare che era un uomo con le palle che lavorava per la comunità e che a lui dava fastidio.
se in Italia, oggi, avessimo una parte dell'imprenditoria (grande) con le capacità ed il cuore di Adriano Olivetti,forse non saremmo costretti a scrivere sui blog e le cose andrebbero sicuramente meglio.
E' però la solita utopia, abbiamo i tronchetti, i lapi, i parmalat, i politici ( elenco totale del parlamento)
quindi, mettiamoci l'animo in pace e continuiamo a farci del "sangue amaro".
saluti
bruno

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 10.04.07 10:15| 
 |
Rispondi al commento

1) Il mercato è drogato
2) telecom è mal gestita e uno straniero penso possa fare meglio
3) il posto di lavoro non deve essere uno status quo
4) Se si potessero licenziare i dipendenti molte aziende non chiuderebbero
5) Ha ragione Silvio quando parla di pericolo rosso ed è tutto dire
6) Bisogna darci un taglio ed essere seri almeno per un decennio ma mi accontenterei di 10 mesi.
7) Basta con il sindacalismo bacero anche tra i lavoratori ci sono i figli di MI non solo tra di noi con la partita IVA.
8) Aumenti agli statali ma mandiamone un po' a casa: Hanno famiglia? Mastica. Anch'io avevo famiglia ma non gliene fregava un piffero a nessuno.

Ciao Ciao
Federico

Federico Blasi 10.04.07 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le strade del mondo per sempre assediate
da vecchi acquirenti e massaie accecate
da ciò che giornali e video hanno illustrato
come un immenso e fornito mercato

C'è anche il reparto della merce americana
con carne Jugoslava vecchia di una settimana
non è stato possibile servirlaancora viva
terreno troppo povero e petrolio non ne offriva

Benvenuta alla gente
che si reca presso il mercato del niente
nient'altro che illusioni offerte con le braccia aperte
da chi da dietro si diverte

Scusi signore, saprebbe indicare
voglio giustizia, dove posso cercare?
Prova la in fondo, ma vedi ragazzo
da anni quel banco non offre più un cazzo

Se vuoi c'è il mercante di San Patrignano
sorriso a trenta denti e randello nella mano
le notti di astinenza son da tempo superate
saranno sostituite da sonore bastonate

Benedetta la gente
che contribuisce al mercato del niente
nient'altro che illusioni offerte con le braccia aperte
da chi da dietro si diverte

Mille grazie alla gente
che mantiene in vita il mercato del niente
nient'altro che illusioni offerte con le braccia aperte
da chi da dietro si diverte

Se vuoi c'è il mercante di San Patrignano
sorriso a trenta denti e randello nella mano
le notti di astinenza son da tempo superate
saranno sostituite da sonore bastonate

Benedetta la gente
che contribuisce al mercato del niente
nient'altro che illusioni offerte con le braccia aperte
da chi da dietro si diverte

Punk Reas 10.04.07 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Lui. Lui è. Lui è l’essere perfettissimo. Lui ti dà la libertà di parola, di pensiero. Con Lui l’uomo è libero. Libero di scegliere. Libero di farsi una carriera, di diventare qualcuno partendo dal niente, di raggiungere traguardi economici solidi e indistruttibili.
Con Lui non si corre il pericolo di diventare un numero, perché l’uomo avrà sempre lo spazio per manifestare la sua personalità, il suo genio creativo, e tutte le sue facoltà individuali.
Lui, l’onnipresente c’è sempre, dappertutto, nelle fabbriche, negli uffici, nelle scuole, certo, ma anche nelle strade, anche qui, ora, in questo momento, anche a casa tua è lì che ti guarda, anche quando fai all’amore, non perché è un maniaco sessuale, no, ma perché vuole aiutarti a tenere unita la tua famiglia.
Lui, l’onnipotente può tutto, ma non usa mai tutta la sua potenza. Sì, è vero, qualche volta è armato, ma non per sparare, no mai! Lui le armi non le usa. Le ha lì per farti riflettere. E se non rifletti capisce che hai scarse capacità di concentrazione. E allora ti mette lì in uno stanzino, tranquillo, indisturbato, senza finestre, per evitarti distrazioni di qualsiasi genere e non ti fa fretta: hai tutto il tempo che... vuole.
Lui è una forza a se stante, quasi senza volontà, ma tramanda le sue leggi attraverso i suoi apostoli, che per il bene di tutti si occupano delle masse dirigendole nella produzione, nei rapporti umani, e persino nel tempo libero.
Questi apostoli, queste emblematiche figure, tanto vicine a Lui, sono i nostri Santi: sant’Agnelli, san Pirelli, san Costa... san Giovanni Borghi, san Marzotto dei Filati, san Felice Riva di Vallesusa, martire.
Il nostro lavoro, i nostri affetti, la nostra vita insomma, la nostra condizione, tutto dipende da loro. Ringraziamo

Giorgio Gaber (1972)

Piero Cavina Commentatore certificato 10.04.07 08:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

Debbo dirti che dopo essere stato al tuo spettacolo Reset, cerco di guardare il mondo con un occhio molto piu' critico rispetto a prima.
Leggendo questo tuo brainstorming sul Mercato il mio cervello ha cominciato a lavorare e ad elaborare dati.
Girando su Internet ho finalmente scoperto Skype, il fantastico programmino VoiP per parlare attraverso internet praticamente quasi Gratis (Le telefonate tra contatti sono gratuite quelle a numeri telefonici/telefonini si pagano, ma sicuramente meno di quanto le pagheresti con la nostra amica Telecom e affini).
Spulciando il sito, mi sono accorto che rispetto a qualche anno fa ora quelli di Skype hanno introdotto LO SCATTO ALLA RISPOSTA (fatta eccezione in America e UK)... quale sarà la risposta che riceveremo per questa loro azione??? E' il mercato??? Cosa possiamo fare per boicottare cio' ??? Mi sono stufato di prendere il cetriolo sempre li...in fondo non sono mica un Ortolano...

Hernan Ariel De Luca 10.04.07 08:44| 
 |
Rispondi al commento

eheheh Marx aveva scazzato tutto (si fa per dire)... GLI ALIENATI non sono quelli che lavorano senza conoscere e godere dei frutti del loro lavoro, gli ALIENATI sono tutti quelli che dipendono dagli effetti del MERCATO. Cioè più o meno TUTTI. La cosa mostruosa è che questo "mercato" non esiste. Esiste solo una classe di persone (una volta si sarebbe detto i padroni) che governa le nostre vite. Prima usavano fame, guerre e malattie per farci lavorare tutto il giorno. Oggi usano guerre, malattie e paura per farci lavorare tutto il giorno. La rivoluzione verde sta devastando il mondo ma almeno ha tolto dalla fame un quinto del mondo. L'errore è stato pensare che risolta la fame l'uomo si sarebbe dedicato alla sua felicità... in realtà per come vanno le cose mi pare evidente che la "fame" era uno strumento per governare. Terre ai contadini voleva dire fine della fame allo stesso modo dell'agricoltura indutriale, probabilmente con meno danni ambientali. Forse. Ma il mercato genera paura, perchè senza il mercato il rischio è il grigiore del socialismo reale o la barbarie islamica (sic). E allora ben venga questo mercato osceno, che a noi ci aliena e intossica e ai nostri cugini "in via di sviluppo" fa morire di fame e sete, inquina e uccide con le guerre. Sopra tutto questo però c'è ancora qualcuno che decide per noi. Qualcuno che, per intenderci, se decide di "spostare", neanche fisicamente, investimenti da un Paese qualunque ne determina la bancarotta (vedi Argentina). Le BR non avevano poi visto male (anche se Franceschini ha ritrattato dandosi dello stupido ingenuo) quando parlava di SIM, lo Stato Imperialista delle Multinazionali. Avevano solo, per abilità o per caso, visto avanti di 20 anni! Una via di uscita? difficile, io personalmente sto attento a quello che compro e che uso, anche se è praticamente impossibile sfuggire alla ragnatela... però che altro fare senza farsi male? CHE FARE?

Piero Cavina 10.04.07 08:36| 
 |
Rispondi al commento

II mercato è un mammifero strano
senza niente di umano
è una cosa che cresce
che diventa ogni giorno più grossa
una crescita abnorme smisurata e tutta forme
come una donna sempre incinta di se stessa.

Il mercato è un neonato opulento
ossequiato dal mondo
un bamboccio gonfiato
che ingrassa anche senza nutrice
non ha alcun bisogno ne di cibo ne di sogno
siamo noi tutti la sua grande incubatrice.

La chitarra suonava
ogni nota passava straziante dal petto e dal cuore
era un urlo di rabbia
però stranamente era anche un canto d'amore
era un ritmo così coinvolgente
per il corpo e per la mente
e la sala scoppiava di gente e di grande allegria
quella notte era mia.
La chitarra suonava senza smettere mai
ed ognuno di noi si sentiva così liberato
senza rendersi conto
che anche lì si imponeva
la follia del mercato.

Il mercato è il demonio
il mercato è Dio.
Il mercato è il demonio
il mercato è Dio.

Il mercato è uno squalo gigante
sempre più onnipotente
così bieco e spietato
non ha impedimenti morali
ha travolto il nemico nella furia del suo gioco
uno alla volta si è sbranato gli altri squali.

II mercato è un ordigno innescato
un circuito completo
è la grande invenzione
è l'atomica dei più potenti
è una competizione tra le più disumane
senza pietà per il massacro dei perdenti.

La mia moto correva
il mio corpo vibrava felice più forte del vento
è una grande emozione
sentirsi immortali anche fosse in un solo momento
era un senso di strano furore che è difficile da spiegare
io volavo e mordevo l'asfalto ero come in balia
di una grande euforia.
La mia moto correva ero solo al comando
mi sentivo al di fuori del mondo così realizzato
senza rendermi conto
che anche in me stravinceva
la follia del mercato.

Il mercato è il demonio
il mercato è Dio.
Il mercato è il demonio
il mercato è Dio.

Rodolfo Monacelli (werwolf1975) Commentatore certificato 10.04.07 02:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarà per questo benedetto mercato che si è reso necessario avviare il proCESSO della pensione integrativa?O non sarà come sospetto, perchè tutte le infrastrutture costruite con i nostri soldi(autostrade,aeroporti,centrali,ferrovie,reti telefoniche,ecc,ecc.)abbiano arricchito i soliti noti e impoverito lo stato?In questo periodo tutti parlano della necessità di dare una pensione decente a chi la pensione se le versata con 35 o 40 anni di SUDATI contributi,e,nessuno dice il vero motivo,chi dice per la maggiore aspettativa di vita,chi per la scarsa natalità,e via dicendo(governo sindacati ecc.ecc.)Nessuno che racconti la realtà di questi sessantadue anni in cui i governi hanno usato i fondi pensione per rimanere al potere a tutti i costi senza badare alle conseguenze.Hanno arricchito le famiglie e chiese che gli garantivano i voti,senza fare nulla per fare rendere i capitali Pubblici investiti in infrastrutture anzi rendendole ancor più deboli per darle in dono ai loro amici che,con 0,08%di debiti se le succhiavano dal di dentro.Bisognerebbe togliere a tutti i politici che in questi sessant'anni ci hanno governato il diritto di alzare lo sguardo (oltre alla lauta pensione)impedirgli di fare altri danni.TUTTI A CASA PER SEMPRE HANNO ROVINATO IL NOSTRO PAESE E NON PAGANO!!! ANZI RIVERSANO LA PENSIONE AI FIGLI, E A NOI CHE LAVORIAMO NON CI DANNO NEMMENO LA SPERANZA DI UNA VITA DIGNITOSA.

pietro coraini Commentatore in marcia al V2day 10.04.07 00:42| 
 |
Rispondi al commento

continuazione "Remake"...certo che le cose non cambiano...dal peggio al male...di male in peggio...Al di là del male e del peggio....

SI MA CON QUALE PROGRAMMA? LO STESSO ATTUATO AI TEMPI DI PRODI E DI D'ALEMA?...E DEL MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE BERLINGUER? NO MI DISPIACE! MEGLIO NON ANDARE PIU' A VOTARE IN ITALIA, IN UN PAESE DOVE ANCORA NON SI ISTITUISCE UNA LEGGE SUL REDDITO DI CITTADINANZA (NEGLI ALTRI PAESI EUROPEI VIGE DA CINQUANT'ANNI). IN UN
PAESE DOVE ANCORA NON SI FINANZIA LA RICERCA...SE
NON CON LE ELEMOSINE, DICENDO CHE NON CI SONO SOLDI (NEGLI ALTRI PAESI FINANZIANO ANCHE LA RICERCA ARTISTICA, COME L'OLANDA O LA GERMANIA). INTANTO PER LA GUERRA IN IRAQ SONO STATI SPESI OLTRE CINQUECENTO MILIONI DI EURO. DENARO CHE POTEVA SERVIRE A GARANTIRE UNA MIGLIORE SANITA', PER ESEMPIO.

VERGOGNA....VERGOGNA....VERGOGNA......

PROVO VERGOGNA AD ESSERE ITALIANO!!!!! ANCHE SE ESISTE UN'ALTRA ITALIA CHE PUNTUALMENTE VIENE OFFESA E UMILIATA...QUELLA DEL BUON SENSO, DELLA DIGNITA', DELLA SENSIBILITA' E DELL'ONESTA' CHE E' LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI.

PUNGENTI SALUTI.

LA SPADA DI ZORRO.
a cura di Angelo Oliva

Ed aggiungo...gli italiani però, dovrebbero anche darsi una mossa nel compiere azioni, anche eclatanti, nei confronti di tutta la ledership, se è il caso...e mi rivolgo soprattutto a coloro che ancora militano come "aficonados", in attesa non si sa di che cosa...nei cosiddetti partiti o movimenti tutti...oppure hanno già fatto una scelta?

Angelo Oliva 10.04.07 00:38| 
 |
Rispondi al commento

continuazione "Remake"

NON PARLIAMO DEI DISOCCUPATI, CHE IN ITALIA SONO SEMPRE PIU' UN RECORD! E DIVENTANO DROGATI E
DELINQUENTI...E I PIU' EQUILIBRATI ...DIVENTONO RIBELLI E TRASGRESSIVI NEI CONFRONTI DEL POTERE COSTITUITO. E IL POTERE POI SI LAMENTA.MA DI CHE? DI MALI DA LUI STESSO GENERATI!MA LA COLPA NON E' SOLO DI BERLUSCONI, MA DELL'INTERA CLASSE POLITICA DEI PARLAMENTARI. NON ESISTE UNA CLASSE POLITICA SERIA. ESISTE INVECE UNA LOBBY POLITICA LONTANA DALLA REALTA' E DAI PROBLEMI DEGLI ITALIANI. TAGLI SU TUTTO TRANNE CHE SUI LORO STIPENDI CHE INVECE SI AUMENTANO (POVERINI NON CE LA FANNO AD ARRIVARE A FINE MESE).I PARLAMENTARI PIU'PAGATI E PIU' PRIVILEGIATI D'EUROPA. CIO' CHE AVVIENE AL PARLAMENTO NON E' ALTRO CHE UNA LOTTA POLITICA PER UN POTERE FINE A SE STESSO...STRAFOTTENDOSENE DI TUTTI GLI ITALIANI, I QUALI NON ARRIVANO PIU' A META' MESE...ALTRO CHE A FINE MESE. E' CON LA LIRA CHE SI ARRIVAVA A MALAPENA A FINE MESE QUANDO SI VIVEVA MALE IN ITALIA...PRIMA DEL PEGGIO DI OGGI, DA DUE ANNI A QUESTA PARTE.NON TI FANNO VIVERE DI ONESTA'...TI FANNO MORIRE DI ONESTA'. E AUMENTA L'ASTENSIONISMO...E AUMENTA LA SFIDUCIA NELLA POLITICA,COME SINONIMO DI INGANNO E IMPOSTURA...E IL CAVALIERE E' IL PEGGIO...RIPETO, PERCHE' HA SPECULATO SU TUTTO PER ARRIVARE AL POTERE, E
DIFENDERE SOLO I SUOI INTERESSI PERSONALI...: NON HA CONTROLLATO L'EURO E LA VITA SI E' RADDOPPIATA E TRIPLICATA. E POI CI VIENE A DIRE CHE L'ITALIA SI E' ARRICCHITA...MA QUALE ITALIA? L'ITALIA DEI POCHI! QUELLA DEGLI AMICI SUOI! QUELLA DEI VIP! QUELLA DEI CALCIATORI COME TOTTI CHE SPUTANO IN
FACCIA AGLI AVVERSARI? QUELLA DELLA CLASSE POLITICA TUTTA! L'ITALIA LORO! NON CERTAMENTE L'ITALIA NOSTRA...E CIOE' DELLA GENTE ONESTA, A PRESCINDERE DAI COLORI POLITICI E DALL'ESTRAZIONE ECONOMICA E SOCIALE. E IL CENTRO-SINISTRA? L'IMPORTANTE E' VINCERE...SCONFIGGERE IL CAVALIERE.
continua

Angelo Oliva 10.04.07 00:28| 
 |
Rispondi al commento

un remake di due anni fa...che ho trovato tra le vecchie e mail...

----- Original Message -----
From: angelolive
To: ariapulita@7gold.tv
Sent: Thursday, September 23, 2004 10:59 PM
Subject: Il Cavaliere...
Il CAVALIERE... E' UN AFFARISTA, UN IMBROGLIONE, UN CIARLATANO E IMPOSTORE. OGNI POPOLO HA IL PREMIER CHE SI MERITA. SI PUO' DIRE CHE E'
STATA CARPITA LA BUONA FEDE DEGLI ITALIANI...ITALIANI DELUSI...MA QUESTO, ANCHE GRAZIE AD UN CENTRO SINISTRA...CHE SINISTRA NON E'."ALTRO CHE OTTIMISMO...CARO GIANNI" DELLO SPOT PUBBLICITARIO...
IL BEATO SILVIO, COME LO DEFINISCE UN NOTO GIORNALSTA (SIC!) DEL TG4, E' IL PEGGIO CHE ABBIA AVUTO L'ITALIA, CHE AL MOMENTO, DOPO SOLO
DUE ANNI DELLA SUA AMMINISTRAZIONE, E' UNA VERGOGNA INTERNAZIONALE, SOPRATTUTTO PER AVERCI PORTATO IN GUERRA, CONTRO L'IRAQ(SERVO DI UNA VENDETTA DI BUSH E DI TUTTA QUELL'AMERICA ARROGANTE, BIGOTTA E IPOCRITA E DELL'ALTRO GUERRAFONDAIO DI BLAIR IN COMPAGNIA DI AZNAR) E NON CONTRO IL TERRORISMO, COME INVECE DOVEVA ESSERE. NON PARLIAMO POI DELLA SUA POLITICA INTERNA: CON I CONDONI NON FA ALTRO CHE PREMIARE LA DELINQUENZA DEI DISONESTI, DELLA MAFIA E DELLA CAMORRA E PENALIZZA LA GENTE ONESTA. BASTA DIRE CHE UN INSEGNANTE GUADAGNA POCO PIU' DI MILLE EURO AL MESE (CON L'ANZIANITA' DI SERVIZIO PUO' ARRIVARE AL MASSIMO SUI MILLE E DUECENTO/MILLE E TRECENTO EURO AL MESE)...E LA SCUOLA, INSIEME ALLA FAMIGLIA, DOVREBBE ESSERE UNO DEI FONDAMENTI BASILARI DI UNA NAZIONE CIVILE, COME DI RECENTE HA AFFERMATO ANCHE IL PRESIDENTE CIAMPI (DICENDO UNA BUGIA, PERCHE' COSI' E' NELLE ALTRE NAZIONI CIVILI EUROPEE, MA NON IN ITALIA... PERCHE' NON LO DICE ALLA MORATTI?). E' NELLA SCUOLA CHE SI EDUCA E SI FORMA IL FUTURO DI UN PAESE. E UN PENSIONATO COME FA A VIVERE CON TRECENTO/CINQUECENTO EURO AL MESE?.NEMMENO I SOLDI PER PAGARSI UN AFFITTO DI UN MONOLOCALE, IN CITTA' COME MILANO O ROMA E ADESSO ANCHE DI NAPOLI.

Angelo Oliva 10.04.07 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Eppure...eppure e' sotto gli occhi di tutti,perche' ancora ci si meraviglia?
OrA mi chiedo:perche' pensate che le cose vadano diversamente da come erano ampiamente prevedibili?
Mettiamo tutto DIETRO ai soldi...loro sono il DIO vero di questo mondo da sempre.
Si fa tutto per i soldi,sono loro che vincono sempre su tutto,inutile sperare che le cose cambino SE NON CI SI METTE UN FRENO.
Qualsiasi cosa viene sporcata ed imputridita dai soldi,viene svilita e depauperata del suo scopo piu' profondo e nobile per divenire solo un modo per far contenti I SOCI!
O soRci...a secondo di come li si vuol vedere...
Volete che l'acqua sia gestita come si deve?Niente dividendi...niente speculazioni e TANTE LEGNATE a chi ci prova.
Idem per i beni ESSENZIALI E PRIMARI che non sono solo il mangiare e il bere ma anche la salute e il lavoro,la dignita' e il decoro di una vita magari spartana e semplice ma DECENTE.
Una sorta di minimo garantito e magari a tutti i popoli e non solo a noi,fortunati vincitori di una roulette russa che mostra clemenza a pochissima gente.
E' tardi...pensiamoci noi al futuro nostro e dei nostri figli perche' LA DOVE SI COMANDA se ne sbattono alla grande...

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 10.04.07 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Qualsisasi Governo saggio qui in Italia dovrebbe fare una cosa sola, decisa ed immediata : cancellare subito la cosiddetta "Legge Biagi". Troppi danni stà facendo, troppa miseria stà imponendo a fasce sempre più larghe della nostra società. La "forza lavoro" non può essere sottopagata, perchè è l'unico bene di cui noi disponiamo... senza quello c'è solo il baratro della miseria. Ma non riescono a capire questi industriali ed i loro Top-managers, che se vogliono vendere i loro prodotti, se vogliono che la gente spenda denari, quei denari prima bisogna distribuirli in qualche modo? ... e non è solo lo Stato che deve diminuire le tasse, sono anche loro che devono pagare di più i loro dipendenti. Se così non faranno la merce resterà sugli scaffali, i beno prodotti rimarranno invenduti, ed il loro giocattolone, il MERCATO, si bloccherà. Questa previsine non la fece Nostradamus, ma un certo filosofo di nome Karl Marx, se non erro... Vuoi vedere che alla fine aveva ragione lui?

Bruno De Marco 09.04.07 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Lo studio analizza ventidue dei paesi più ricchi al mondo e quattro varianti del capitalismo. Risultato: paesi come l’Australia, la Svizzera, gli Stati Uniti ma anche gli immancabili Svezia e Norvegia e Paesi Bassi ne rappresentano esempi felici. Hanno cioè «organizzato la società e le istituzioni in modo tale da creare condizioni favorevoli alla soddisfazione delle persone». Due gradini sotto, all’ultimo posto, dicevamo, tra gli esempi della «versione infelice» figura anche il Belpaese, perché è tra quelli «che non sono riusciti a portare avanti condizioni importanti per la felicità delle persone».
http://www.ilriformista.it/documenti/testofree.aspx?id_doc=85320

gigi rossi 09.04.07 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Italia Navigando S.p.a., società controllata da “Sviluppo Italia”, l’Agenzia nazionale per lo sviluppo d’impresa e l’attrazione di investimenti, è la nuova realtà del turismo nautico italiano.
Costituita nel giugno del 2002 è operativa dal mese di ottobre con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo dei flussi turistici, nazionali ed internazionali, attraverso la realizzazione e gestione di una rete nazionale della portualità turistica.

Opera in partnership con Enti territoriali ed imprenditori privati, contribuisce allo sviluppo economico del Paese e delle infrastrutture, valorizza le potenzialità turistiche nei siti portuali e nei territori limitrofi.
Gli interventi sono realizzati sia attraverso società di scopo, costituite per recuperare e gestire porti turistici esistenti, sia con l’acquisizione di partecipazioni in società già operative.

Amministratore Unico
Domenico Porpora.

Casualmente nel CDA di Sviluppo Italia Basilicata siede sempre l’Avv. Domenico Porpora, che, prima in qualità di responsabile dell'ufficio legale dell'Iritel e poi come responsabile della linea centrale partecipazioni in Telecom, si interessò alle prime fasi delle trattative fra Telecom Italia e il regime serbo, trattative iniziate nel 1994-95, in presenza di un embargo ONU nei confronti della Serbia. Il 27 giugno 1996, Domenico Porpora fu nominato esperto a tempo parziale estraneo all’amministrazione presso la Presidenza del Consiglio, assumendo poi la carica di Capo della Segreteria di Prodi.

ITALIA NAVIGANDO, altrettanto casualmente, PARTECIPA AL 20 % NEL CONSORZIO MARINAGRI (SUL QUALE STA INDAGANDO LA PROCURA DI CATANZARO), INSIEME A:

ITTICA VALDAGRI S.P.A., NATUZZI CASA, ZORES, EDIL.CO s.r.l. e SVEVIAPOL.

Si rileva che Il Dott. Alberto Festa, è contemporaneamente Sindaco Effettivo in Banca Popolare del Materano, in Edil. Co s.r.l., in Ittica Valdagri spa e in Marinagri Real Estate spa)

stefano giammaria 09.04.07 23:25| 
 |
Rispondi al commento

da non comunista ortodosso...da spirito libero quale mi ritrovo, come tanti pochi altri italiani e cittadini del mondo, dico, che Lenin aveva ragione, quando a Zurigo al Cabaret Voltaire progettava la Rivoluzione d'ottobre, e fra le sue massime, se così si può definire, una mi è rimasta impressa, e, secondo me, oggi come oggi, è una profezia che si sta avverando, prima però ai danni dei consumatori e vittime di questo famoso "MERCATO", e poi a chi lo condiziona, e cioè ai cosiddetti"liberisti"...vediamo come stanno andando le questioni che riguardano l'intera umanità (l'ambiente, il clima, il surriscaldamento, le guerre infinite, l'AIDS, il vuoto dei valori, la vita umana che non rappresenta più nulla, la corruzione sempre più dilagante nelle Istituzioni,ecc., ecc....: "...IL CAPITALISTA, E' COLUI CHE UN BEL GIORNO CON UNA CORDA AL COLLO, SI IMPICCHERA' DA SOLO...".
Il guaio è che impiccano prima noi, facendoci morire a poco alla volta, prima psicologicamente e poi, dulcis in fundo, anche fisicamente...
Se questa si chiama "evoluzione della specie umana", signori, io dico e affermo che l'uomo più civile, più democratico, più umano e più giusto è rimasto ancora fermo all'anno zero.

giovanni amendolara 09.04.07 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dire, lavoro in un'azienda di 700 persone che minacciano di tagliare per non so quale motivo. I sindacati propongono ma i vertici rispondono "picche"......il mercato.......ma la vita della gente onesta?

Nessuno P. Commentatore certificato 09.04.07 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Guardate questi due video di Beppe Grillo sull'informazione:

http://www.youtube.com/watch?v=hIdJWmZAAOM

http://www.youtube.com/watch?v=tNx5s8IzE4w

Massimo Michelini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.04.07 20:25| 
 |
Rispondi al commento

sono un ragazzo di roma e non e' la prima volta che ti scrivo beppe, ma questa volta lofaccio faccio per farti sapere che sono proprietario di una coop sociale che si occupa anche di publicità ma, come tu ben sai le strade per i finanziamenti sono (a senzo unico) qundi volevo mtterti e mettere al corrente tutti coloro che seguono il tuo sito dela mia iniziativa che non è ascopo di lucro. per qualsiasi informazione potete contattarmi sulmio sito:alessandrobalducci@msn.com. la coop è nata nel cacere di roma, la terza casa e si chiama: jailook prisonwear. ringrazio tutti voi e beppe per darmi l'opportunità di far sapere che in tutti i modi sto cercando di far partire questa iniziativa che si ocopa di molte altre cose: pubblicità, giardinaggio, decoro urbano, pulize, giardinaggio e gafica..grazie alessandro blducci

alessandro balducci 09.04.07 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CRITICAL MASS ROVERETO (TRENTO!!!)

Rovereto - Piazza delle erbe Sabato 14 Aprile 07 - ORE: 18

http://www.massacriticarovereto.splinder.com/

Gigi Logan 09.04.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento

CRITICAL MASS ROVERETO (TRENTO!!!)

Rovereto - Piazza delle erbe Sabato 14 Aprile 07 - ORE: 18

http://www.massacriticarovereto.splinder.com/

Gigi Logan 09.04.07 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Io, Beppe, son d'accordo su tutto, ma è anche vero che sti rincoglioniti di Italiani per un TVC al plasma o la macchinina nuova venderebbero la mamma!!! ...tutta colpa della findomestic?

Peppone di Toscana 09.04.07 18:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

MERCATI D’AZZARDO

Visto Report ieri sera sul 3 ?? Documento giornalistico americano da brivido sul mega crack
della “E N R O N” (e citazione conseguente del “crakkino” Parmalat).
I dirigenti della “E N R ON” , in passato glorioso fiore all’occhiello dell’economia americana,
negli anni ottanta hanno giocato “legalmente” d’azzardo (questo è la borsa in buona sostanza) SULLA PELLE di milioni di americani fiduciosi e garruli.
Giocavano su denaro inesistente!..quotavano persino il METEO.. i debiti accumulati e chissà che altro in una sorta d’isteria collettiva.
Si sentivano le risate sguaiate alla vista degli incendi Californiani dovuti ai black out da loro
stessi commissionati! Ridevano perché guadagnavano sulle disgrazie della loro gente.
Una giornalista d’assalto li ha smutandati per bene e dopo lunghe storie legali sono stati
finalmente scaraventati in galera, perché in America qualche pregio a volte ce l’hanno.
Qui da noi, dove copiamo solo i difetti e mai i pregi, entreranno in borsa cani,porci..e megacinghiali intrall-italian-mafiosi e andrà in vacca il paese intero se non stiamo attenti.
Beppe ha spiegato molto bene come funzia ma i soliti antipatici “primidellaclasse”
che FORSE hanno dato 2 esami a economia oppure leggono “O’sole 24 ore” ripeteranno
che siamo anacronistici e ignoranti.. sono quelli che nell'intimo odiano la cultura e l’arte anche se a volte progettano eventi in tal senso se può servire ad alzare le quotazioni di una società
amica magari di catering ..:-))
SEGUE.

anna di decarolis 09.04.07 18:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il mercato, meglio specificare d'italia. Nel nostro paese abbiamo inventato :
Il capitalismo senza capitali,
i debiti (passivo) trasformati a credito (attivo) come d'incanto, e questo nel bilancio dello stato (vedi ultima finanziaria e gestione delle future somme del TFR dei lavoratori)
poi, cosa vogliamo se Parmalat, Cirio, e centinaia di altri casi seguono la scia di questo mercato alla matriciana, del capitalismo alle vongole ??
Negli USA il caso ENRON ha visto pesanti condanne, suicidi tra molti dei responsabili del crac, e qualche furbo in fuga con enormi proventi.
In Italia vediamo :
manager pubblici che per aver disastrato i conti di Alitalia, Ferrovie dello Stato e via dicendo, prendo milioni di euro di buonuscita,
processi che non finiscono mai per i vari sig. Tanzi,
personaggi che si riciclano dappertutto,
patrimoni personali illeciti, che non hanno bisogno di essere esportati per essere sicuri
e milioni di risparmiatori sul lastrico.
Questo è la legge del marcato, italiano.
Viva la matriciana e le vongole.

Antonino Trunfio 09.04.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho una proposta innovativa per conciliare la Politica con il mercato:
- perché non quotare le leggi che il parlamento farà in relazione ai benefici che i soliti noti otterranno ? Una specie di Borsa della politica.

In questo modo si possono attualizzare immediatamente (leggi: mettersi in tasca i soldi) prima che certi presunti benefici si concretizzino !!!

Lucifero De Iudicibus 09.04.07 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Ci dicono sempre le solite cose:
è la legge del mercato...
il mercato ha sempre ragione...
il mercato non può fallire...
non esistono i "market failures", ecc...

E' ora di aprire gli occhi, non si può sempre fare riferimento a questa realtà estratta.

http://www.apri-i-tuoi-occhi.blogspot.com/

Alessandro Braglia 09.04.07 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Mercato...ma noooo Beppe.... sei fuori strada; per Guido Rossi (calcinculato dal tronchetto) non è un mercato è un Suk !

Giorgio Vanni 09.04.07 16:54| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dai Beppe il 16 aprile fai sentire la voce degli azionisti e blocca la svendita di primavera..

Marco di Campli San Vito 09.04.07 16:16| 
 |
Rispondi al commento

L'EUROPA DIVENTERA'UN PROVINCIA DEL MEDIO ORIENTE.
DI GIA' STANNO COSTRUENDO LA TAV E AREOPLANI GIGANTI PER IL FUTURO ESODO....QUANDO LE COSE ANDRANNO PROPRIO MALE...

giulio terraforte 09.04.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento

MA DI NOTIZIE BUONE DALL'ITALIA CE NE SONO?
NON SO... COME: "BUONE PUTTANE CHE TE LA DANNO
GRATIS"

giulio terraforte 09.04.07 15:52| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI POLITICI DI OGGI DI IERI E DELL'ALTRO IERI, DI SESTRA E DI SINISTRA, VOI PRENDETE 13.000 EURI AL MESE, NON AVETE NEL CUORE NESSUN TIPO DI IDEOLOGIA, VE STATE A MAGNA' TUTTO DI QUELLO CHE C'E' RIMASTO DA MAGNA'.
DITE IL MERCATO, IL MERCATO, MA AVETE VISTO CHE IN ITALIA NON ABBIAMO NESSUNO IN GRADO DI PRENDERSI UN'AZIENDA, TIPO TELECOM, PER INVESTRICI SU, MA SOLO PER SPREMERLA FINO ALL'ULTIMO PER SPARTIRSI LA TORTA DI EURI.
IL COLANNINO, IL TRONCHETTO SE L'HANNO SPREMUTA FINO ALL'ULTIMO, ABBIAMO UNA RETE CHE DA DIECI ANNI NON HA SUBITO NEMMENO UN'INTERVENTO DI RINNOVAZIONE, CERTE PICCOLE REALTA' RIMANGONO ISOLATE PER GIORNI, GENTE ESASPERATA CHE PASSANO DA UN'OPERAORE ALTRO SENZA VOLERLO E NON SA CHE IL FILO E' SEMPRE LO STESSO DI TELECOM ( LA RETE E' SEMPRE LA STESSA) QUESTI PASSAGGI FATTI IN MODO A TRADIMENTO SU SEMPLICI TELEFONATE DA CALL CENTER, AI QUALI BASTA DIRE UN SI VOCALE DA ATTACCARE IN CODA AD MESSAGGIO DI FORMA CONTRATTUALE, L'IGNARO UTENTE PASSA AL NUOVO OPERATORE SOLO PER FACILI GUADAGNI E MOVIMENTI COMMERCIALI A FAVORE DELLE COMPAGNIE TELFONICHE , MA QUESTO E' IL MERCATO DEI NOSTRI INTELLETTUALI DI SINISTRA E DI DESTRA VOTATI PURTROPPO DA NOI.
CARI PRODI, DALEMA , BERLUSCONI , FINI , CASINI , BERTINOTTI, ECC.ECC. ,BASTA CON QUESTO MERCATO, GUARDATE FUORI DALL'ITALIA COME SI BLINDANO AL VOSTRO MERCATO, ORAMAI VE C'E' RIMASTO SOLO QUELLO DELL'AGLIO E LE CIPOLLE.
BASTA CON QUESTA ALTA FINAZA MILANESE E PADANA,DA VOI TANTO DIFESA, SE QUESTO SAREBBE SUCCESSO A PALERMO .... AVRESTE DETTO OPERAZIONI FINANZIARE CON STAMPO MAFIOSO.
RICORDATEVI CHE SE LA GENTE PERDE IL POSTO DI LAVORO, NON PERDERA' LA FORZA DI REAGIRE, E SCORDATEVI I VOSTRI STIPENDI LUSSOSI DA POLITICI.
VIVA DI PIETRO

giuliano mariani 09.04.07 15:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

SIGNORI POLITICI DI OGGI DI IERI E DELL'ALTRO IERI, DI SESTRA E DI SINISTRA, VOI PRENDETE 13.000 EURI AL MESE, NON AVETE NEL CUORE NESSUN TIPO DI IDEOLOGIA, VE STATE MAGNANDO TUTTO DI QUELLO CHE C'E' RIMASTO DA MAGNA'.
DITE IL MERCATO, IL MERCATO, MA AVETE VISTO CHE IN ITALIA NON ABBIAMO NESSUNO IN GRADO DI PRENDERSI UN'AZIENDA, TIPO TELECOM, PER INVESTRICI SU, MA SOLO PER SPREMERLA FINO ALL'ULTIMO PER SPARTIRSI LA TORTA DI EURI.
IL COLANNINO, IL TRONCHETTO SE L'HANNO SPREMUTA FINO ALL'ULTIMO, ABBIAMO UNA RETE CGHE DA DIECI ANNI NON HA SUBITO NEMMENO UN'INTERVENTO DI RINNOVAZIONE, CERTE PICCOLE REALTA' RIMANGONO ISOLATE PER GIORNI, GENTE SASPERATA CHE PASSANO DA UN'OPERAORE ALTRO SENZA VOLERLO ( LA RETE E' SEMPRE LA STESSA) SOLO PER MOVIMENTI COMMERCIALI E FACILI GUADAGNI SUI CONTRATTI PSEUDO FIRMATI.
CARI PRODI, DALEMA , BERLUSCONI , FINI , CASINI , BERTINOTTI, ECC.ECC. ,BASTA CON QUESTO MERCATO, GUARDATE FUORI DALL'ITALIA COME SI BLINDANO AL VOSTRO MERCATO, ORAMAI VE C'E' RIMASTO SOLO QUELLO DELL'AGLIO E LE CIPOLLE.
BASTA CON QUESTA ALTA FINNZA MILANESE E PADANA, SE QUESTO SAREBBE SUCCESSO A PALERMO .... AVREDE DETTO OPERAZIONI FINANZIARE GESTTE IN MODO MAFIOSO.
RICORDATEVI CHE SE LA GENTE PERDERE IL POSTO DI LAVORO, NON PERDERA' LA FORZA DI REAGIRE, E SCORDATEVI I VOSTRI STIPENDI LUSSOSI DA POLITICI.

giuliano mariani 09.04.07 15:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe, Ci hai azzeccato !!!
A parte il fatto che tutti coloro che usufruiscono di beni concreti, come la gestione di una grande compagnia con tanti di "Year-End Bonus" dopo di aver annullato decine di migliaia di posti di lavoro, questi non fanno parte del MERCATO. Si conoscono tra di loro e una mano lava l'altra! He he! Questa e' la vita diceva Toto' Chi a avuto tutto chi nun ave niente!
Ma dovremmo incominciare a riparlare il linguaggio di una volta. Altro che mercato! Questo e il modello di espropriazione che si chiama CAPITALISMO!

Sante Camo 09.04.07 14:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

sono un ex lavoratore di alitalia, ora sono emigrato in australia...
in italia facevo il facchino perche non riuscivo ad elevare la mia posizione, qui sto studiando per fare il pilota....
c'e' qualcosa che non va in italia, qualcosa di serio.

dan iel 09.04.07 14:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma perchè si continua a parlare di economia, aziende, trust e tronchetti vari ma ci si ostina a non parlare del si gno rag gio?

Matteo Dell'Amico 09.04.07 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Economia e politica, politica ed economia, politica per l'economia o economia per la politica??? Ma perche' la politica deve "influenzare" l'economia? Siamo sicuri che i politici ne sappiano di economia? Prendiamo per esempio le prossime amministrative a Palermo...quanti parlano o accennano di economia???Mille facce, mille cartelloni che deturpano la citta' e nessuna proposta...solo qualche slogan!!!Ma e' possibile che i Consiglio Comunale venga eletto basandosi sulle facce e non sulle idee? Se volete votare per una faccia fatelo sul sito di fascioemartello.it, dove c'e' il goliardico sondaggio "vota la faccia da ca...ndidato", e non nelle elezioni vere...altrimenti puo' ripetersi cio' che e' gia' successo

Claudio Colletti 09.04.07 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Gradirei capire perchè un mio post, moderato, esente da turpiloquio, pubblicato ieri con nome ed iniziale del cognome (la prudenza non è mai troppa) nonchè indirizzo email privato e perfettamente a tema, sia stato cancellato allegramente, mentre, anche dopo attenta selezione, permangano commenti sguaiati, insignificanti, volgari e completamente fuori argomento postati da fantomatici mr "x" trincerati dietro a sigle e pseudonimi di dubbio gusto.

Le regole sono importanti, nel mercato e nella vita in genere, altrimenti invece che discutere ci si azzuffa o si sbraita a vanvera senza portare alcun contributon al blog.

Un pò di logica, però, non guasterebbe, altrimenti si dà ragione ai violenti, a chi scrive fesserie o insulta lo stesso Grillo per ore ed ore dimostrando di non avere di meglio da fare che indignarsi per qualsiai argomento postato dal suddetto o da altri, magari non abbastanza attenti alle banche.

Pazienza, Grillo e staff se ne faranno certamente un baffo di un pirla in meno che fino ad ieri si documentava (anche) su questo sito...

qwert asdf 09.04.07 14:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Economia e politica, politica ed economia, politica per l'economia o economia per la politica??? Ma perche' la politica deve "influenzare" l'economia? Siamo sicuri che i politici ne sappiano di economia? Prendiamo per esempio le prossime amministrative a Palermo...quanti parlano o accennano di economia???Mille facce, mille cartelloni che deturpano la citta' e nessuna proposta...solo qualche slogan!!!Ma e' possibile che i Consiglio Comunale venga eletto basandosi sulle facce e non sulle idee? Se volete votare per una faccia fatelo sul sito di fascioemartello.it, dove c'e' il goliardico sondaggio "vota la faccia da ca...ndidato", e non nelle elezioni vere...altrimenti puo' ripetersi cio' che e' gia' successo

Claudio Colletti 09.04.07 13:59| 
 |
Rispondi al commento

prima di criticare il mercato in quanto tale, credo che dobbiate studiare un po' d'economia....
cmq è vero che il mondo fa schifo, è pieno di ingiustizie ecc...però era così anche mille anni fa quando ancora "il mercato" non esisteva...
è inutile criticare il sistema in quanto tale senza proporre alternative sensate.
Casomai bisogna criticare e lottare contro fatti e avvenimenti e persone precise e non contro l'intera società occidentale.
Se ad esempio è vero che enron è stata una truffa colossale non vuol dire che tutto il sistema sia sbagliato e da cambiare.
Non so se mi sono spiegato, ma io penso che bisogna lottare contro certe persone precise, che bisogna lottare contro certi detentori di potere e non contro il potere in quanto tale, contro truffe e ingiustizie e non contro l'intero mondo...
perché un mondo completamente giusto non è mai esistito e mai esisterà, perché un sistema sociale giusto non esiste e mai esisterà, quindi bisogna combattere contro obiettivi precisi e relativamente limitati non certo contro il sistema intero su cui si basa la nostra criticata ingiusta ma relativamente piu libera civiltà

Giovanni Orlando Commentatore certificato 09.04.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo quale sia il problema, in Italia "il mercato" non esiste e non è mai esistito. Fino a qualche decennio fa tutto era in mano allo Stato ora è in mano a 4 capitalisti all'italiana, gente senza una lira ma con gli amici "giusti". Così da una parte ci sono più forestali in Calabria che in Canada (mica li vorrai mettere in mezzo ad una strada, poverini) dall'altra i "padroni" pensano solo ad uscirne con la pancia piena. Che lo Stato si limiti a porre delle regole al mercato e crei degli ammortizzatori sociali veri, non posto fisso e pensione a 50 anni per tutti, i capitalisti metteno i soldi per realizzare il miglior servizio al miglior prezzo con un sistema di concorrenza che funzioni. Ben vengano gli americani, hanno solo da insegnarci.

aldo rivalta 09.04.07 12:42| 
 |
Rispondi al commento

scusa caro ma se io avessi la tua stessa animosita',imbraccerei un potente fucile mitragliatore,una pistola di grosso calibro qualche bomba a mano nella cintola e perchè no un bel coltellaccio magari con lama a sega..e poi via per l'afganistan ad esportare democrazia ,usi,costumi, e quant'altro di questo bel nostro mondo occidentale,padre di tutte le filosofie e di tutte le guerre.auguri

romolo mantelli
----------------------------------------------
... questo bel nostro mondo occidentale,padre di tutte le filosofie e di tutte le guerre. auguri.
-----
aggiungici pure "... e di moltissime le libertà, e di un certo benessere diffuso"

e poi chiediti perchè mezzo mondo si rifugia nel nostro mondo così cattivo...

aaahhh ma che sto scrivere a fare a uno come te... che sputa sul nostro sistema di vita sfruttandone al contempo tutti i pregi che non troveresti in nessun altro posto

che ipocrisia! Che disonestà... perdonami che stupidità.

Auguri a te caro

Roberto Stagni Commentatore certificato 09.04.07 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Pero Rossella Rispoli: hai visto Report su Enron, ma evidentemente non hai capito niente.
Enron non è la realizzazione del peggior capitalismo, ma è semplicemente stata una truffa.
Le truffe succedono anche dove il capitalismo non c'è.
Su Enron da anni giornali e libri se ne sono occupati con dovizia di particolari, ma a voi serve sempre la tv per scoprire l'acqua calda ?

paolo paoli 09.04.07 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Ok, va bene, il "mercato" non funziona.
Proposte alternative ? Torniamo all'economia pianificata sovietica ?
Invece di fare i finti alternativi e ribelli col telefonino a colori, ricordate che noi tutti, nella vita, per vivere vendiamo un bene o un servizio. Se vogliamo cambiare le regole del mercato, tanti di noi non sapranno dove sbattere la testa.
Nessuno ci obbliga a comprare le mille cose che compriamo. NESSUNO. Però a voi fa comodo dire che " è colpa della società e della pubblicità..." eccetera, ovvero: non è mai colpa vostra, è sempre colpa di qualcun altro.
Se il modello di vita che propone Grillo si realizzasse, torneremmo più o meno al Medioevo.

paolo paoli 09.04.07 11:37| 
 |
Rispondi al commento

mailing@italiadeivalori.it Aggiungi alla Rubrica
Oggetto: [Italia dei Valori] CONDANNATI FUORI DAL PARLAMENTO

CONDANNATI FUORI DAL PARLAMENTO
Ci siamo! Ieri abbiamo ripresentato al Senato il disegno di Legge che stiamo portando avanti da tempo.
Un impegno che avevo preso in campagna elettorale. La proposta dell’Italia dei Valori che impedisce, a chi è condannato con sentenza passata in giudicato, di candidarsi e sedere tra i banchi del Parlamento.
Abbiamo penato un po’ per trovare altre firme che appoggiassero il documento presentato dai nostri senatori. Alla fine siamo ricorsi all’art. 79 del regolamento interno del Senato. Tale articolo obbliga la presidenza ad accogliere e avviare la discussione del testo entro un mese, se firmato dal 50% più uno dei componenti di un gruppo. Il testo approderà ora alla commissione Giustizia e poi, se approvato, passerà in Aula.
Ovviamente, questo non vuol dire che la strada sia ora in discesa, tutt’altro. Siamo alle prime battute di un provvedimento che non è assolutamente ben visto dalle forze di opposizione, né da quelle di maggioranza.
Come spesso succede, sono molti i parlamentari i quali ci dicono che abbiamo ragione e che le nostre battaglie sono giuste ma, quando chiediamo loro di darci una mano in Parlamento, si allontanano guardandoci come degli appestati.
Tutt’ora nelle Aule di Senato e Camera siede una folta rappresentanza di condannati con sentenza definitiva, per vari reati. Mentre ai cittadini chiediamo il rispetto della legalità e continuiamo a professare che la legge deve essere eguale per tutti.
Si sta discutendo quale legge elettorale approvare per modificare questa “porcata” che il centrodestra aveva approvata e con la quale siamo stati costretti ad andare alle urne alle ultime politiche. Noi dell’Italia dei Valori vogliamo che la norma sulla “non candidabilità” sia inse..............................................

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 09.04.07 11:35| 
 |
Rispondi al commento

http://www.antoniodipietro.com/2007/04/i_condannati_fuori_dal_parlame.html

I condannati fuori dal Parlamento


Ci siamo! Ieri abbiamo ripresentato al Senato il disegno di legge che stiamo portando avanti da tempo.
Un impegno che avevo preso in campagna elettorale. La proposta dell’Italia dei Valori che impedisce, a chi è condannato con sentenza passata in giudicato, di candidarsi e sedere tra i banchi del Parlamento. Abbiamo penato per trovare altre firme che appoggiassero il documento presentato dai nostri senatori. Alla fine siamo ricorsi all’art. 79 del regolamento interno del Senato. Tale articolo obbliga la presidenza ad accogliere e avviare la discussione del testo entro un mese, se firmato dal 50% più uno dei componenti di un gruppo. Il testo approderà ora alla commissione Giustizia e poi, se approvato, passerà in aula. Questo non significa che la strada sia ora in discesa, tutt’altro. Siamo alle prime battute di un provvedimento che non è assolutamente ben visto sia dalle forze di opposizione che da quelle di maggioranza. Come spesso succede, sono molti i parlamentari che ci dicono che abbiamo ragione e che le nostre battaglie sono giuste ma, quando chiediamo loro di darci una mano in Parlamento, si allontanano guardandoci come degli appestati. Tutt’ora nelle aule di Senato e Camera siede una folta rappresentanza di condannati con sentenza definitiva per vari reati, mentre ai cittadini chiediamo il rispetto della legalità e continuiamo a professare che la legge deve essere eguale per tutti.
Si sta discutendo quale legge elettorale approvare per modificare la “porcata” del centrodestra con la quale siamo stati costretti ad andare alle urne alle ultime politiche. L’Italia dei Valori vuole che la norma sulla “non candidabilità” sia inserita nella legge elettorale, a prescindere dal sistema sul quale si troverà un’ intesa, e chiederà che alla votazione finale del nostro disegno di legge la votazione sia palese. Sapremo così, e lo sapranno soprattutt...

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 09.04.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento

I condannati fuori dal Parlamento


Ci siamo! Ieri abbiamo ripresentato al Senato il disegno di legge che stiamo portando avanti da tempo.
Un impegno che avevo preso in campagna elettorale. La proposta dell’Italia dei Valori che impedisce, a chi è condannato con sentenza passata in giudicato, di candidarsi e sedere tra i banchi del Parlamento. Abbiamo penato per trovare altre firme che appoggiassero il documento presentato dai nostri senatori. Alla fine siamo ricorsi all’art. 79 del regolamento interno del Senato. Tale articolo obbliga la presidenza ad accogliere e avviare la discussione del testo entro un mese, se firmato dal 50% più uno dei componenti di un gruppo. Il testo approderà ora alla commissione Giustizia e poi, se approvato, passerà in aula. Questo non significa che la strada sia ora in discesa, tutt’altro. Siamo alle prime battute di un provvedimento che non è assolutamente ben visto sia dalle forze di opposizione che da quelle di maggioranza. Come spesso succede, sono molti i parlamentari che ci dicono che abbiamo ragione e che le nostre battaglie sono giuste ma, quando chiediamo loro di darci una mano in Parlamento, si allontanano guardandoci come degli appestati. Tutt’ora nelle aule di Senato e Camera siede una folta rappresentanza di condannati con sentenza definitiva per vari reati, mentre ai cittadini chiediamo il rispetto della legalità e continuiamo a professare che la legge deve essere eguale per tutti.
Si sta discutendo quale legge elettorale approvare per modificare la “porcata” del centrodestra con la quale siamo stati costretti ad andare alle urne alle ultime politiche. L’Italia dei Valori vuole che la norma sulla “non candidabilità” sia inserita nella legge elettorale, a prescindere dal sistema sul quale si troverà un’ intesa, e chiederà che alla votazione finale del nostro disegno di legge la votazione sia palese. Sapremo così, e lo sapranno soprattutto gli italiani, chi ha votato contro e chi a favore di una legge che ritenia.....

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 09.04.07 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ormai sono in tanti che GRIDANO AL LUPO! ke si sono accorti ke qualkosa non va! ma sono gli stessi ke vanno al supermercato la DOMENICA addiritura il gg di PASQUA!E comprano spinti da un consumismo compulsivo e COMPENSATIVO! PER ME IL DRAMMA E'vedere come questo CAPITALISMO HA RIDOTTO TANTE persone!senza ke essi si siano resi conto!La loro vita è ormai un vuoto di egotismo ed individualismo!
E come si prostituiscono alle varie ANGHERIE SOLO x poter consumare!MA COME RIPETO DA ORMAI MESI NESSUNO METTE IN DISCUZIONE!UN invito leggete IL RIBELLE! www.massimofini.it








PINO GARDON Commentatore in marcia al V2day 09.04.07 10:38| 
 |
Rispondi al commento

scusatemi se intervengo di nuovo, ma ieri sera malgrado ci fossero parenti ed amici a casa ho guardato REPORT della grande Milena Gabanelli (lei sì che dovrebbe presiedere il Consiglio di Amministrazione della Rai!!), che ha trattato del gigante dell'energia ENRON, sconcertante e vergognosa vicenda americana, realizzazione dell'ideologia neo-liberista che ha inizio nell'era reganiana e che, oltre a gettare nella povertà e nella disperazione totale milioni di azionisti e di investitori dei fondi pensione, è riuscita a speculare sulla finanziarizzazione-energetica (i future) con black-out elettrici, che hanno fatto lievitare in California il prezzo per l'elettricità fino al 5o%:l'ONNIPOTENZA DEL MERCATO CHE COMPRA ANCHE CHI DEVE CONTROLLARE, alla faccia di chi........
auguri tantiiiiiii
rossella

p.s. cercate di vedere la puntata di REPORT anche se si soffre

rossella rispoli 09.04.07 10:24| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI!!! PREMETTO CHE NON SONO RAZZISTA, ma c'é una cosa che non sopporto più: mi sento straniero in casa mia. Viva la gente(rumeno, slavo, marochino, ecc...viva tutti gli abitanti del pianeta)che lavora, ma ultimamente é una cosa pazzesca. Entro in un bar e in prevalenza sono sranieri, di cui non capisco neppure la lingua in cui discutono. MI SA CHE SONO IO CHE DOVRO'CHIEDERE IL PERMESSO DI SOGGIORNO NELLA MIA TERRA. Sono in un bar, vedo una ragazza che mi piace, la osservo, le faccio capire che mi piace, e dopo arriva il suo ragazzo, uno slavo, o un ragazzo di colore strafatto di coca. lei chiaramente gli sta insieme per la droga gratuita, non per un sentimento nobile. Anche se questo lo fanno anche le ragazze e i ragazzi italiani. Non ne posso più. Si dice di non essere razzisti, ma il 90% delle risse a cui mi capita di assistire sono fatte da slavi, mentre il ragazzo di colore é molto più educato. Io propongo una cosa: ora la guerra del golfo é finita, rimandiamoli indietro, non cacciandoli, assicurandoci che stiano bene al loro paese.. Propongo di assistirli se necessario a disanza, tanto comunque li manteniamo qui, quindi cambierebbe poco farlo a distanzaRIBADISCO CHE NON SONO RAZZISTA!!! CI SONO BUONI E CATTIVI IN OGNI CULTURA, CI SONO ANCHE ITALIANI CHE MI FANNO VERGOGNARE DI ESSERE TRICOLORE

Marco Casartelli 09.04.07 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio n°160 del 30/03/2007

BUFFONATA TELECOM

Il momento della verità per Telecom italia è giunto.
Quello che ci avevano detto sul “miglioramento dei conti del paese” lo verificheremo in quella sede. Sempre se non troveranno un appiglio per rinviare il tutto.
Nell'auditorium Telecom italia di Rozzano, per l'assemblea della stessa Telecom italia ci saranno tutti; dai vecchi saggi dai volti polverosi, come Guido Rossi, ai loro rampanti tirapiedi. Ci sarà, dicono, una forte “security” per l’annunciata presenza di uno psicobuffone di corte del mondialismo. A trastullare il “parco buoi” con qualche battuta da avanspettacolo anteguerra sui guadagni di certi dirigenti in via di imbalsamazione.
Uno scontro tra nani microscopici poiché la materia del contendere non sarà la vera essenza del problema.
Non sarà l’evidenza che la telefonia fissa, sia vocale che per i dati, ormai non ha più senso. La tecnologia digitale dei cellulari è già immensamente più efficace e meno costosa del doppino telefonico da “palificare” e manutenere. Per internet la diffusione della banda larga via etere sta dando il colpo di grazia all’ADSL via cavo di rame. Ormai per 30 euro (anche meno) mensili si può avere la banda larga wireless a 4Mbit. E con una piccola aggiunta anche velocità impensabili (8-10Mbit) per l’ADSL “terrestre”, se non si abita a meno di 1 km dallo “stadio DSL”.
Ma tranquilli che di questo non si discuterà.
Si questionerà invece di veline, intercettazioni per infangare qualche politicante in vista delle “amministrative”. Nemmeno si proferirà parola se fu o meno coincidenza che non vi fossero intercettazioni sul calcio riguardanti l’Internazionale Football Club. Visto che il capo della security Telecom dott. Carlo Buora, necessariamente a conoscenza delle intercettazioni di “calciopoli”, era nel consiglio di amministrazione di predetta società calcistica.
Come finirà la faccenda Telecom, vi chiederete.
...

da
www.fottilitalia.com

Resoli Giuseppe 09.04.07 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Dall'avvento del Nano il Parlamento è diventato ritrovo di venditori ambulanti trasormati in finanzieri d'assalto con la contemporanea trasformazione ed adeguamento ai grossi SUPERMERCATI CHE QUALCUNO GIA' DETENEVA DALLA PRIMA REPUBBBLICA GLI ALTRI SONO ADEGUATI IN SEGUITO.ORA COSA SI PUO' PRETENDERE DA QUESTI SIGNORI DOPO TALE TRASFORMAZIONE?CHE TUTELANO I NOSTRI INTERESSI?LOGICO CHE DOPO LA TRASFORMAZIONE IN FINANZIERI D'ASSALTO DEGLI INTERESSI E DELLE AZIONI LORO.
MEDITATE GENTE,MEDITATE.
IL PARLAMENTO IL PIU' GROSSO SUPERMERCATO AL
MONDO.DOVE FANNO AFFARI E DIVENTONO RICCHI MAGGIORMENTE I LADRI ED I MAFIOSI.

Roby & 14 09.04.07 09:37| 
 |
Rispondi al commento

In tutti questi anni secondo me è stato sbagliato l'obbiettivo dei tuoi strali, e cioè Tronchetti Provera, il male originario della Telecom è stato privatizzarla con il micronocciolino duro.
Privatizzare in quel modo una azienda gestita come un monopolista che faceva addirittura pagare il canone del noleggio del telefono, con le assunzioni clientelari provate tutt'ora a verificare la distribuzione dei dipendenti?
La concorrenza prima e sopratutto l'opa a debito dei capitani coraggiosi ricordate? Ha fatto il resto.
Qualcuno ricorda le dichiarazioni forti rese all'epoca dell'allora presidente della Telecom Bernabè contro l'opa a debito?

Erano gli amici di D'Alema e Bernabè amico di Craxi e boiardo di stato veniva quasi deriso.

Qualcuno ricorda che all'epoca contro tutti Bernabè cercò in tutti i modi di evitare l'opa a debito, denuciando addirittura che nel paese capitalistico per eccellenza gli Usa, dove il mercato funziona perchè li le regole sono ferree vedi Enron paragonata a Parmalat, dopo i disastri del leverage buy out provocati negli anni 80 tale pratica era stata vietata?

Se una colpa Tronchetti ce l'ha e quella di essersi sopravalutato ma quando arrivò lui salvò la telecom che i capitani coraggiosi avevano già allora portato sull'orlo del baratro, e a mio giudizio se eviterà alla telecom di finire in mano alle banche ma riuscirà a portarla ad una integrazione con grossi operatori telefonici internazionali, la miglire soluzione è Telefonica, l'avrà definitivamente salvata.

alfonso V. Commentatore certificato 09.04.07 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Stabilizzazione del precariato


ma è iniziata?

No perche' qua non ce ne siamo accorti

ci sono sempre 500.000 persone che attendono


Scusate il disturbo e buona pasquetta a Prodi e Famiglia

Precario P 09.04.07 09:20| 
 |
Rispondi al commento

LA MAFIOCRAZIA è il nuovo riferimento ideologico dei nostri dipendenti. Chiude un’azienda? E’ la legge DELLA MAFIOCRAZIA. Qualche centinaio di famiglie viene messo in mezzo a un strada? E’ LA MAFIOCRAZIA. Una società fondamentale per l’Italia come Telecom è depredata e venduta all’asta? E’ LA MAFIOCRAZIA. Le Autostrade aumentano i pedaggi, non fanno i lavori stradali e distribuiscono i dividendi? E’ LA MAFIOCRAZIA.Cosi dovevi a BEPPE!.Vedete non solo suona bene ma dà il significato completo di ciò che è oggi la nostra società.IL MERCATO vero è morto con il baratto.

andrea mastrodomenico 09.04.07 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Trovo interessante poter dare valutazioni positive ai post migliori e lo faccio volentieri, ma ci dovrebbe essere anche un modo per ripulire il blog dagli spammer peggiori, perché anche questo è democrazia.
Visto l'aumento fastidioso degli spammer demenziali, non basta che chi è certificato abbia la possibilità di dare un voto positivo, dovremmo anche poter rimuovere pazzi e molesti con un segno negativo, per es. un indice verso il basso, uno STOP, un RESET per quelli che disturbano troppo e non vorremmo più sul blog.
E' chiaro che spammatori e pazzi possono darsi più pseudonimi, ma alcuni sono riconoscibili a distanza per lo stile o i temi, inconfondibili, ossessivi, ripetitivi, molesti, insultanti, e ci tengono molto a farsi individuare come se fossero fieri di come sono e di quello che fanno.
E' pazzesco, ma anche l'idiozia ha la sua vanità e le sue categorie cliniche.

Poporrei poi di resettare quelli che ripetono lo stesso post, o la stessa parola o riga, o scrivono tutto in STAMPATELLO. In qualche modo devono arrivare anche a loro alla buona educazione! Quando si finirà di ripetere che scrivere a stampatello equivale a urlare nelle orecchie di qualcuno? Sono i villani lo fanno.

All'asilo, quando un bambino disturba troppo, lo mettono su una seggiolina appartata "a riflettere" finché non impara a vivere socialmente senza recare disturbo agli altri.
Alcuni sembrano adulti sono per età e si dovrebbe trattarli come alla scuola materna, con gentile fermezza ma salvando gli altri dalle loro persecuzioni.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 09.04.07 08:01| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo già schiavi della globalizzazione, dei media ( che sono schiavi dei poteri forti )delle colossali holding al cui vertice ci sono poche persone che probabilmente fanno parte di società segrete, di militari che vengono sempre usati da costoro, si sveglieranno fra qualche secolo drammaticamente forse i nostri nipoti??

Vincenzo De Fraia 09.04.07 07:28| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO, SPIEGA AL POPOLO SOMARO IL SIGNORAGGIO

OPPURE CHIUDI IL BLOG!!

www.signoraggio.it

...°§....Ponzio.... ...°§....Pilato.... Commentatore certificato 09.04.07 05:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo cosa ne pensi della proposta di alcuni diossini di far acquistare telecom al peggior b.?
A me pare sinceramente raccappricciante.
Non che mi aspettassi molto da questa gente lasciva e compromessa ma devo ammettere che stanno superando ogni mia piu' lugubre aspettativa. Non oso immaginare cosa proporranno a proposito del conflitto di interessi e di una regolamentazione nel campo pubblicitario e dei media.
Che pena!!! Per fortuna sono emigrato. Ora capisco perche' amavano stalin: a dalema sta persino simpatico il peggior b!!!
dalema invece di comparti scarpe da migliaia di euro comprati qualche buon libro e se non li capisci vattene a casa

giorgio . Commentatore certificato 09.04.07 05:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo cosa ne pensi della proposta di alcuni diossini di far acquistare telecom al peggior b.?
A me pare sinceramente raccappricciante.
Non che mi aspettassi molto da questa gente lasciva e compromessa ma devo ammettere che stanno superando ogni mia piu' lugubre aspettativa. Non oso immaginare cosa proporranno a proposito del conflitto di interessi e di una regolamentazione nel campo pubblicitario e dei media.
Che pena!!! Per fortuna sono emigrato. Ora capisco perche' amavano stalin: a dalema sta persino simpatico il peggior b!!!
dalema invece di comparti scarpe da migliaia di euro comprati qualche buon libro e se non li capisci vattene a casa

giorgio . Commentatore certificato 09.04.07 04:59| 
 |
Rispondi al commento

ALLO STAFF:

PER DIOOOOOOOO SE NON VOLETE VEDERE NEANCHE ORA SIETE FALSI!!!!!
FATE VEDERE A GRILLO O A CHI CAZZO VOLETE QUESTO VIDEO E TRADUCETELO ANCHE PER NOI SE SIETE CONTRO TUTTO CIO'RAPPRESENTA IL POTERE OGGI COME DITE VOI!!!...ORA NON POTETE PIù IGNORARE!!!!....BISOGNA ANDARE IN FONDO!!!!
E SE GRILLO PUO' LO PORTI AD UN SUO SPETTACOLO CON I SOTTOTITOLI IN MODO CHE TUTTI SAPPIANO...CAZZO!!!!:

http://video.google.com/videoplay?docid=3983706668483511310

Paolo Frost Commentatore certificato 09.04.07 03:31| 
 |
Rispondi al commento

Taluni nascondono dietro la parola mercato, totale mancanza di moralità

Loredana Solerte Commentatore certificato 09.04.07 02:53| 
 |
Rispondi al commento

Putroppo questo è un discorso vecchio.
E' da quando che il carbone ha cominciato a colorare i nostri cieli che s'è instaurata la dicotomìa padrone-schiavo, beneficiario-danneggiato, possessore-posseduto.
Possiamo mai immaginare un sistema altrettanto maniacale ma allo stesso tempo equo e solidale?
Non lo so..
Quel che è certo, è che di fronte all'avanzare di cotanta usura e limitazione del potere e del diritto individuale, ci sia ancora così poca mobilitazione. Da parte di tutti.
Serve a ben poco prendersela col politica piuttosto che col rappresentante di turno, se dal fondo non si ode e muove la volontà di un cambiamento unanime, popolare e volontario.


Valerio Cesari 09.04.07 02:44| 
 |
Rispondi al commento

Fabio Neri 06.04.07 15:09

...prendiamo un'altra pillolina rossa?:

...ari-buon viaggio...

...diffondete!:

http://www.disinformazione.it/aids-hiv.htm

Paolo Frost Commentatore certificato 09.04.07 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Alla corte attenzione di andrea azzerboni 21.13

Grazie per i Tuoi consigli li aggiungo a quelli buoni raccolti in vent'anni di diritto e dovere al voto.In verità non ho mai azzardato alla scheda bianca, anche se mi avrebbe evitato l'ennesimo volta stomaco, e cmq si sa che non è tutto oro quello che luccica.

buona notte

gian mario lanfranconi Commentatore in marcia al V2day 09.04.07 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ma che fai, cancelli?

L'italiano metafisico 09.04.07 00:01| 
 |
Rispondi al commento

...buona notte Sig. Tule.:


http://www.disinformazione.it/adolf_hitler.htm

Paolo Frost Commentatore certificato 08.04.07 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe
ho assistito a Roma il 30 marzo al tuo spettacolo i cui contenuti mi sono piaciuti. Un'osservazione che forse potrai citare in altre occasioni. Tu parli di come difendere la natura e di come possiamo consumare più economicamente. Ma a fine spettacolo mi sono guardato attorno scoprendo che un mare di bottigliette vuote e carte di varuio tipo erano abbandonate sotto i sedili. Ho preso la mia bottiglietta (e forse ne avrei dovuto prendere qualcuna in più) e sono uscito. Come me, ho notato, avevano fatto solo 10/15 altre persone tra le tante incontrate. Fuori neanche un cesto per buttarle in modo intelligente. Fai in modo di far capire che non si può venire a sentire i tuoi richiami, ridere e rofersi per le verità che dici e poi ignorare che il comportamento di ogniuno aiuta e può risolvere. E' il tuo mestiere manda un messaggio perchè si sia più puliti.
Ciao! e grazie per essere una voce

PAOLO DELIA Commentatore certificato 08.04.07 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stavo leggendo il blog di beppe e in parallelo quello di antonio (di pietro) .. banalmente mi sono chiesto perchè beppe non si candidava con antonio .. poi ho capito che in realtà la mossa giusta sarebbe che antonio si candidasse con beppe :)

enrico sabbadin 08.04.07 23:38| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Loredana Solerte

Cara loredana io e te sappiamo che quelle persone da 700,00 € al mese sono la maggioranza di questo paese, che si spacca la schiena e a cui tutti fanno promesse. La realtà ha dimostrato che chi si approfitta di loro non ha n'è vergogna n'è colore n'è parte. Tutti sono responsabili di averli ingannati e anche se dicono che senza di loro sarebbe stato peggio, IO NON GLI CREDO E NON SONO DACCORDO, l'inevitabilità del progresso avrebbe comunque portato vantaggi DI CUI LORO SI SONO PRESI MOLTI MERITI.....La realtà è che molti di costoro vivono con stipendi da 3,5,7,10,15,20 e più volte lo stipendio di codesta maggioranza. Si chiamano, funzionari del Sindacato, rappresentanti politici dal più basso al più alto livello, e tutti quei, NON POCHI, parassiti delle macchine amministrative comunali prov. reg. ecc, NON QUELLI da 7- 8- 900 € al mese, che lavorano assicurando, LORO, un minimo di funzionamento della macchina burocratica; bensì tutti i funzionari e i capi-servizio di cui tu come me sai e che n'è io n'è te se li denunciasssimo saremmo creduti, considerata la ragnatela di coperture che si sono assicurati. Il mercato lo facciamo noi, siamo noi, solo perchè non decidiamo di boicottare questo o quel settore che ha ormai dimostrato la sua assurda esistenza sppravvive, vedi abbigliamento e alimentare dove i SALDI E i tanti DUE X TRE ecc. hanno dimostrato e dimostrano i loro furti e le loro ruberie. Ma è più comodo approfittarne, arricchendoli, delle loro offerte che privarsene facendo la cosa giusta. L'alta finanza altro non è che l'insieme dell'economia di tante piccole medie e grandi realtà che noi contribuiamo a far vivere ..... UCCIDIAMOLE e decidiamo di sopravvivergli....ma il coraggio chi ce lo da? SECONDO ME, è una mia opinione un po sommaria, ci sarebbe ancora molto di più da dire, ma io non sono Grillo, Ciao

Francesco

f.marletta 08.04.07 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Porco mondo Beppe, fonda un movimento, un partito, una cazzo di cosa che ci unisce, ne abbiamo bisogno!!! Trova il coraggio di farlo, saremo in tanti, se continui così, ti elimineranno.

MARCO MARIOTTI 08.04.07 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma dopo aver visto "Report" mi sono tantino tranquillizato . . . Buona Pasqua a tutti

Daniele Baol 08.04.07 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei riportare in auge il discorso su PARMALAT: mi risulta che quel ladro di Tannnnzi sia ancora a piede libero, ma quand'è che verrà giustamente incarcerato per tutti i reati che ha fatto?? E la procura di Parma? mancano i magistrati ed il personale amministrativo! Bisogna farsi sentire in modo che il governo faccia qualcosa! (sono ancora un idealista...)

Alessio Frizzarin 08.04.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento

è
una
b
a
l
la

!
Non potevo salutare semza questo tenero pensierino!

[Mr.] ... [E]... 08.04.07 22:17


*************************************************************


Nemmeno il giorno di Pasqua hai avuto la sensibilità di risparmiarci i tuoi deliri.
Ma perché non ti sco.pi la tua amica "v.ulva blu"?

Maurizio Scappapera 08.04.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INTERVALLO

Messico: male misterioso colpisce 600 alunne

CITTA' DEL MESSICO - Sono circa 600 le alunne di un internato femminile, gestito da suore coreane in Messico, ad essere state colpite negli ultimi mesi da un male misterioso che impedisce loro di camminare. Le suore coreane dell'ordine ''Sorelle di Maria'', che gestiscono l'istituto dove sono ospitate circa 3.500 ragazze, hanno aperto oggi le porte dell'internato ai familiari e alle autorita', con un mese di anticipo rispetto alla fine prevista della ''clausura''. Fonti mediche hanno formulato l'ipotesi di un''isteria collettiva'', come reazione a possibili maltrattamenti, lavori forzati, castighi, denunciati dalle ragazze. La madre superiore, Margie Cheong, ha smentito le accuse di maltrattamenti. Cheong ha ricordato che l'istituto esiste da vent'anni e che in questo periodo sono morte ''solo'' tre alunne. Il ministero della Sanita' ha ordinato un'inchiesta e ha disposto esami psicologici per tutte le ragazze colpite dal male. (Agr)

giacomo zanitti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Dispiace che dei commenti sensati ,e anche ben scritti,e delle esternazioni di rabbia sincera ,dettate dalla consapevolezza di non poter fare niente di fronte ai problemi reali ,che continuamente Grillo porta alla nostra attenzione,quasi scompaiano inghiottiti da tanto ciarpame.Ci sono soggetti che inondano di roba inutile ,copiata chissà dove,quasi fossero in possesso di verità assolute, e tutti gli altri all'oscuro di tutto, come talpe, questo spazio, neanche lo avessero in esclusiva.A tutti i logorroici della tastiera e del copia e incolla,vorrei suggerire di provare a scrivere qualche cosa di personale e di veramente sentito,vi darà più soddisfazione ed eviterete di rompere le p...e a tutti gli altri.Magari vi risulterà un po difficile,ma in tal caso troverete un milione di cose più semplici da fare,tipo:una partita a rubamazzo ,o una battaglia navale ,leggervi topolino ,vedere una telenovela,e se anche tutto questo vi rimane ostico ,potete sempre andare a cagare ,ah dimenticavo,sedetevi sul water altrimenti ve la fate addosso. moreno politici 08 04 07 22:39

moreno politici 08.04.07 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro,scrive il Corriere,ha delegato Grillo a rappresentarlo alla prossima assemblea degli azionisti Telecom.
Peccato,l'avrei salutato con piacere.E poi con il ministro presente lo spettacolo sarebbe stato da da "prima fila abbonato RAI",altrochè san semo.

Giacomo Tadelgardo Francesco di Sales Saverio Pietro Leopardi 08.04.07 22:22| 
 |
Rispondi al commento

W LA PADANIA TERRA FAVORITA DAGLI IMMIGRANTI
QUANDO QUELLA SARA' PIENA
VI MANDEREMO GLI IMMIGRANTI GIU' AL SUD
PER UN PO'DI CULTURA

giulio terraforte 08.04.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento

leggete troppe falsita' troppe stronzate
i mussulmani leggono, se sanno leggere, solo due libri:
il corano
e hitler: main kampf, che il libro piu' tradotto nella lingua araba essendo una delle letture favorite da arabi colti, perche' posa le fondazioni dello strerminio degli ebrei

giulio terraforte 08.04.07 22:12| 
 |
Rispondi al commento

se hitler era uno sciamano
io sono un sciapiede

giulio terraforte 08.04.07 22:08| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO VINTO!!

qui

HTTP://GIANNIGUELFI.ILCANNOCCHIALE.IT/?ID_BLOGDOC=1437501

gianni guelfi 08.04.07 22:05| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

penso che l'unica speranza che c'è rimasto è quella di rifiutare tutto quello che il mercato ci offre, se tutti rinunciano alla domanda anche l'offerta finisce. mettiamo una lista di prodotti da non usare più facciamo in modo che piano piano tutte le grandi aziende non riescano più a vendere i loro prodotti alle sue condizioni ma siano costrette alle nostre, pena la chiusura per fallimento.questa è la soluzione ma è inattuabile siamo troppo atrofizzati per fare a meno di certe cosidette comodità, che poi in fin dei conti saranno la nostra rovina. bona

Maurizio f. 08.04.07 21:33 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently /5 1 2 3 4 5 (voti: 1)

Chiudi discussione
Discussione

...hmmm... bella idea: rinunciamo a tutto quello che offre il mercato.

Cosí poi i negozi non vendono--e licenzano. Le ditte che producono non vendono--e licenziano.

Chi non vende non guadagna e non paga tasse.

Cosí lo stato si ritrova contemporaneamente con un aumento dei disoccupati (a cui dare sussidi) e con un calo delle tasse!

Bello.

Non male, come idea per suicidarsi economicamente!
:)

Marcello Ferrari 08.04.07 21:45

codesto discorso è in parte vero ma sicuramente è come avere un cappio intorno al collo comunque, con i disoccupati da sfamare le aziende da riciclare i bambini da allevare le mercedes da comprare lo stato da risanare il pil da alzare, sono tutte catene che ci siamo autoimposti con la solita smania di progresso benessere e vita facile. torniamo a campare con quello che siamo in grado cacciare allevare coltivare pescare come tutt'il resto degl'abitanti del pianeta vedi alla voce animali. comunque la fine dell'economia fa la pariglia con la fine del pianeta. bona

Maurizio f. Commentatore certificato 08.04.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... fino alla noia. Ho voluto soltanto far conoscere un aspetto di cui nessuno parla e cioè l'ESOTERISMO. Un aspetto fondamentale e importante per capire la storia di questo periodo storico. Non mi pare di aver fatto un gran danno. Salute.

Patty Ghera (patty ghera alias f i o r e v e r d e) Commentatore certificato 08.04.07 21:36

*************************************************

A riguardo, leggete "IL MATTINO DEI MAGHI" (Louis Pauwels e Jacques Bergier - Mondadori '71)

Svela aspetti del nazismo inaspettati. Hitler era letteralmente uno sciamano.

andrea p. Commentatore certificato 08.04.07 22:03| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di mercato...state seguendo REPORT su RAI 3?

ENRON e PARMALAT....

manuela bellandi Commentatore certificato 08.04.07 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un commento: beppe fagli il mazzo a tronchetti il 16 aprile!devi fargielo bello grosso!Un tuo fan.

francesco 08.04.07 22:02| 
 |
Rispondi al commento

gli islamici non sono i vostri amici
sono qui per aprofittare della situazione
e con il tempo per conquistarvi
i comunisti e islamici hanno una causa in comune:
l'odio per gli usa
pero' l'odio degli islamici e' piu' grande...

giulio terraforte 08.04.07 22:01| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

IL FUTURO DEI COMBUSTIBILI
http://www.alfio.myffi.biz/italian

Alfio Palombi 08.04.07 22:01| 
 |
Rispondi al commento

"Il Parlamento, giusto per specularci un po’, si potrebbe quotare in Borsa".

ciao bebbe. non lanciare più queste idee, guarda che prima o poi ti prendono in parola!

enrico mattioli 08.04.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il mercato sia una cosa e la coscienza personale e civile sia un'altra.
Senza la coscienza dei cittadini, in un popolo nessun tipo di economia (di mercato, di tipo comunista ...) risulta perfetta.
E' con una coscienza che ogni tipo di mercato risulterà vulnerabile.
Penso che molti italiani abbiamo una cattiva coscienza, i politici sopratutto.


luigi recchiuti 08.04.07 21:58| 
 |
Rispondi al commento

@riccardo stufo 08.04.07 20:45

Io credo che con questo si sia raggiunto il massimo.
Questo governo, ed i suoi supporters, hanno come unico obbiettivo la propria sopravvivenza.
Per ottenere questo ricorrono a tutto, compresa la svendita di tutto e di tutti; per liberare il dipendente della repubblica (il............
----------------------------------------------

Purtroppo le ultime notizie lo confermano,
Adjmal Naqshbandi e` stato giustiziato mediante il taglio della testa, VERGOGNA, e` stato abbandonato, tante parole, sdegno, solidarieta`, ma cosa, cosa di concreto e` stato fatto per lui, solo il nostro governo poteva fare qualcosa, si e` accettato il ricatto per Mastrogiacomo, perche non per lui, due pesi e due misure, come sempre.
Ma quello che mi ha fatto piu` schifo non e` stato tanto la faccia ipocritamente addolorata di quei cialtroni, ma vedere l`opposizione che si permette di parlare di scandalo, di non aver saputo gestire, RIESCONO A SPECULARE ANCHE SU QUESTO, QUESTI BASTARDI (GOVERNO E OPPOSIZIONE),NON SI FERMANO DAVANTI A NIENTE.

QUESTI SONO UN INSULTO PER LA RAZZA UMANA, MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.

Maurizio A. Commentatore certificato 08.04.07 21:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Prodi è morto.
Berlusconi ha voltato i piedi all'uscio.
Mastella é crepato.
D'Alema ha tirato le cuoia.
Bassolino ucciso.
Andreotti sciolto nell'acido.

Lo so che non è vero niente di tutto ciò, ma mentre lo scrivevo provavo una sensazione di... di...

Non risolve, ma aiuta...

andrea p. Commentatore certificato 08.04.07 21:42| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per risolvere il problema dell'immigrazione incontrollata la soluzione c'è: basta far credere che in Italia si fa la fame, le donne sono brutte e stro.ze, i maschi ricchio.i, Pippo Baudo è morto e così via.
Non dovrebbe essere difficile con tutti i giornalisti falsi e venduti che ci ritroviamo.
In fondo è una azione preventiva: tra poco sarà tutto vero.

andrea p. Commentatore certificato 08.04.07 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che l'unica speranza che c'è rimasto è quella di rifiutare tutto quello che il mercato ci offre, se tutti rinunciano alla domanda anche l'offerta finisce. mettiamo una lista di prodotti da non usare più facciamo in modo che piano piano tutte le grandi aziende non riescano più a vendere i loro prodotti alle sue condizioni ma siano costrette alle nostre, pena la chiusura per fallimento.questa è la soluzione ma è inattuabile siamo troppo atrofizzati per fare a meno di certe cosidette comodità, che poi in fin dei conti saranno la nostra rovina. bona

Maurizio f. Commentatore certificato 08.04.07 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://nicotri.blogautore.espresso.repubblica.it/2007/04/08/sorpresa-ecco-chi-come-e-quando-ha-deciso-in-vaticano-di-sottrarre-i-preti-pedofili-alla-magistratura-non-lo-indovinereste-mai/

E' un O.T. ma vale veramente la pena leggere l'articolo di Nicotri, un giornalista coraggioso.

carlo frusciante Commentatore certificato 08.04.07 21:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

se il mercato serve a non arrivare a fine mese con lo stipendio,di questo mercato non so proprio cosa farmene.

firmato "uno che non arriva a fine mese con lo stipendio"

giuseppe comini 08.04.07 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo VIDEO ANNOZERO!!!

http://www.youtube.com/watch?v=dW_YpsZO-94


DIFFONDETE!!!!!!

Massimo Michelini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 21:29| 
 |
Rispondi al commento

MI CORREGGO

BASTARDO E MALEDETTO GINO STRADA... E "NON" EMERGENCY


FUORI IL PACIFISTA POLITICO DA EMERGENCY, che libera l'amico giornalista e lascia morire l'afgano che non è suo amico (perchè per l'altro suo amico afgano è pure pronto mettere in imbarazzo e alla berlina lo Stato italiano)

FUORI DA EMERGENCY IL POLITICO GINO PACIFINTO STRADA che sprizza odio da tutti i pori (per quelli sbagliati) e che facendo politica attiva mette in pericolo “tutti” i suoi collaboratori (che purtroppo sono così coglioni, in nome di un finto pacifismo, da difenderlo)

Roberto Stagni Commentatore certificato 08.04.07 21:29| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma è possibile che quando si critica Prodi, con riflesso pavloviano si tira fuori Berlusconi?
Io giudico l'operato di Prodi:
Non dice mai nulla di sensato ( anche xchè non si capisce quando parla ), favorisce sempre e solo gli amichetti, è opportunista, non sa nemmeno cosa siano gli operai, fa politiche economiche da suicidio ( se non sei una banca ), etc.
In un anno ha combinato solo disastri, e non me ne frega niente di quel furfantello del Berlusca.
Ora sta governando ( male ) il mortadella

peppe comi 08.04.07 21:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BASTARDI E MALEDETTI TALEBANI... che hanno ucciso (oltretutto in modo abominevole) un uomo innocente

BASTARDI E MALEDETTI IL GEVERNO PRODI Ed EMERGENCY che hanno trattato per liberare il giornalista comunista amico degli islamici e non anche per “tutti” coloro che erano stati rapiti con Mastrogiacomo

BASTARDI MALEDETTI I COMUNISTI DEL NOSTRO GOVERNO che non hanno capito che con certa gente non si tratta ma che la si elimina dalla faccia della terra

BASTARDI E MALEDETTI I PACIFISTI che non hanno ancora capito da che parte sta la civiltà e dove c'è solo barbarie e disprezzo per la vita

BASTARDI MALEDETTI BASTARDI

MALEDETTI

Roberto Stagni Commentatore certificato 08.04.07 21:19| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo il mercato lo facciamo noi tutti i giorni,comprando questo o quello,prendendo le autostrade e loro lo sanno....prendiamo posizione ...non usiamo piu i telefonini (difficile......)siamo tutti coinvolti...e il sistema italia che non ha morale di nessun tipo ...io personalmente sono stanco ...di tutti questi personaggi

gianni damian 08.04.07 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Siamo con Gino Strada contro il governo italiano

per vedere l'articolo clicca sul mio nome.

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 08.04.07 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma servono proposte e alternative. Non ci si può limitare a fare queste filippiche. Quando vado al "mercato" mi fido un po' del negoziante. Se poi mi frega non ci vado più e cambio "mercato". Cosa faccio non compro più?

Fabio Arnese 08.04.07 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Chi voto la prossima volta?

gian Mario lanfranconi 08.04.07 20:54

innanzitutto scegli uno sotto i 55 anni.non importa se di destra o sinistra,basta che abbia un passato di cui tutti sanno,un passato senza avvisi di garanzia,falsi in bilancio,mafia...sceglilo che non possieda televisioni,giornali,case automobilistiche..scegli quello che non si contraddice nelle varie dichiarazioni,scegli quello che non nega cio che ha dichiarato appena un secondo prima...scegli quello che non stringe la mano alla secessione,strizzando l occhio ai nazionalisti...scegli quello,soprattutto se è una lei,una volta tanto una donna al potere farebbe comodo...scegli cosi la prossima volta....ma mi sa che la tua scheda rimarra bianca....

andrea azzerboni 08.04.07 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Il capo della banda che saccheggiava i bagagli a Ciampino era un dipendente bulgaro già condannato per sfruttamento della prosituzione.
Ma come cazzo li assumono questi personaggi ??

mario bonfanti 08.04.07 21:12| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

POLITICI
BASTARDI
MARIUOLI
MAFIOSI
DI MERDA
!!!!!!!!

renato piedimonte 08.04.07 21:04| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

... sono già assunti. Da lungo tempo. E comunque non dimenticherei l'intesa circondariale democratica che quanto ad affari è più scentifica della cdL.
Perchè, vedi Beppe ... la sinistra è migliore della destra, ruba meglio , più scientificamente. Nella destra ognuno per se e Dio per tutti, nella sinistra invece no! Nella sinsistra esiste un ferreo ordine gerarchico, listini prezzi delle tangenti molto chiari, la sinistra è scientificamente organizzata anche in questo e poi ... provate a denunciare per corruzione la sinistra e guardate cosa fa la magistratura .... vero signor Greganti?

Massimo Meridio 08.04.07 20:56| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Chi voto la prossima volta?

gian Mario lanfranconi Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 20:54| 
 |
Rispondi al commento

POPEYE


I'm Popeye the Sailor Man
I'm Popeye the Sailor Man
I'm strong to the "Finich"
'Cause I eats me spinach
I'm Popeye the Sailor Man.
I'm one tough Gazookus
Which hates all Palookas
Wot ain't on the up and square
I biffs 'em and buffs 'em
An' always out-roughs 'em
an' none of 'em gits no-where.
If anyone dasses to risk
My "Fisk" it's "Boff" an'
It's "Wham" un 'erstan'?
So, keep "Good Behavor"
That's your one life saver
With Popeye the Sailor Man.

Marco Presti 08.04.07 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Prodi iniziò tutto svendendo le nostre aziende (c'era davvero bisogno di "regalarle" e privatizzare tutto?) e Berlusconi ha continuato depenalizzando falsi in bilancio e ricorrendo al concetto di fnanza creativa e dimostrando che ad un'azienda ci tiene davvero: la sua! Però questa marea di politici inutili che abbiamo permette di fare tutto questo. Non sappiamo imporci contro le grosse multinazionali come fanno all'estero. E soprattutto non abbiamo le pa!!e di eliminare dall'economia gente come Tronchetti Provera, Geronzi, Tanzi, Cragnotti che alla fine tornano sempre con le loro schifezze finanziarie.

daniele giancola 08.04.07 20:50| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Trovo la massima di H.L. Mencken perfetta per il nostro paese. La dedico a tutti coloro che continuano a votare (centrodx, centrosx, centro, sopra, sotto, ecc.)
'La democrazia è una forma di religione.
È l’adorazione degli sciacalli da parte dei somari”
Dopo l'assassinio dell'Interprete dell'eroe (M)mastrogiacomo da parte dei talebani, ho sentito l'intervista di Gino Strada che per poco non vomitava quando gli hanno chiesto che cosa avesse fatto prodi e il governo per cercare di salvarlo. Povero Gino, tradito proprio da quella fazione politica che lui stimava.
Chi l'avrebbe mai detto: un centrosinistra più guerrafondaio di bush e berlusconi messi insieme da far venire i conati di vomito perfino al grande Gino. Spero che gli elettori del centrosx, almeno quelli che conservano un minimo di coscienza, ritegno e dignità, sappiano regolarsi la prossima volta. Scusate, vado a prendere anch'io un sacchetto d'emergenza.

ennio de rossi 08.04.07 20:50| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

(L'interprete di Mastrogiacomo è stato ucciso: queste sono le ultime notizie (non confermate).)

Io credo che con questo si sia raggiunto il massimo.
Questo governo, ed i suoi supporters, hanno come unico obbiettivo la propria sopravvivenza.
Per ottenere questo ricorrono a tutto, compresa la svendita di tutto e di tutti; per liberare il dipendente della repubblica (il giornale...ovviamente)hanno usato i soldi nostri e la pelle di un poveraccio ingaggiato per due lire.
Ma pur di mantenersi il favore dell'unico quotidiano che gli concede degli spazzi gratuiti, avrebbero venduto anche la loro madre....o forse se la sono già venduta?
Mi fanno orrore....mi fa schifo il loro perbenismo di facciata...questi passano sulla pelle e per le tasche di tutti i sudditi di questa repubblica delle banane.
Ma il vecchio Giove, visto che il dio di questi anni è sparito, non li potrebbe fulminare ?

riccardo stufo 08.04.07 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Liberazione SGRENA: 1 morto, 1 ferito, una vedova, due orfani, spese a gogo, sputtanamento governo italiano.

Liberazione MASTROGIACOMO: 1 morto, 5 tagliagole liberati, uno mezzo morto, spese a gogo, super sputtanamento governo afgano e italiano.

PROPOSTA: quando succedera' di trattare un'altra volta con i tagliagole, offriamo in cambio i due eroici giornalisti che cosi' spavaldamente si addentrano tra i terroristi in spregio a tutti i divieti e alle raccomandazioni che vengono loro rivolte da governi vari, colleghi ed esperti della situazione.


Giampaolo Sigolo 08.04.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il mercato lo facciamo noi, giusto?
Allora cambiamolo.
Da domani niente autostrade, niente eurostar, niente supermercati, niente quotidiani, ecc. ecc.
In fondo alzarsi la mattina un po prima e percorre strade statali, fermarsi a fare colazione in qualche paesino mai visto. Prendere un intercity, un regionale, un diretto poi non è così drammatico. Andare a fare la spena nelle botteghe, nei mercati rionali non è così più costoso come possa sembrare, anzi per frutta e verdura è un vero risparmio. Tuttto il tempo risparmiato davanti a tv o leggere un quotidiano, potrebbe essere usato per stare di più con la moglie e figli.
ecc. ecc.

Danilo Marcucci Commentatore certificato 08.04.07 20:14 |
.........................................

Hai ragione...ma vallo a dire la' fuori!

Le prima volta che che tentavo di fare un discorso del genere,
i presenti mi lanciavano sguardi, misti, fra compassione e "preoccupazione"!
La seconda, il loro atteggiamento era cambiato: "Meglio che UNO NON SI FISSA,
...il lavoro...lo stress...andiamo a bere qualcosa"!
La terza, uno si e' messo la mano in tasca, ha preso il cellulare
e ha fatto un numero...ho intuito che stesse chiamando la neuro...
mi sono allontanato...

antonio ciardi Commentatore certificato 08.04.07 20:42| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Comunque il mercato a cui tutti voi vi riferite sta nella provincia di dove si trova il mercato vicino a dove abito e non capisco il perchè bisogna fare tanta strada quando il meglio è a portata di mano.

gian Mario lanfranconi Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 20:39| 
 |
Rispondi al commento

anche le fisime di giampiero puddu sono mercato?

giacomo zanitti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Tanto presi a condannare Berlusconi (giustamente), e si è passati ad approvare in modo specioso, le tesi dei terroristi... questo è terrorismo ideologico.
L'Italia è il paese degli abulici: non si è ancora compreso che per opporsi alla mafia e all'egemonia dei prepotenti (avversa alla democrazia) non è necessario essere estremisti, perchè in tal modo si sosterrebbero le tesi di coloro che plagiati dalle ideologie imporrebbero una dittatura (che è avversa alla democrazia), ma è sufficiente essere onesti. Chi è senza speranza professa idee rivoluzionarie, chi ha speranza tenta di migliorarsi migliorando l'ambiente in cui vive, senza vessilli, senza assoluti ideologici, senza idee tendenziose, ma semplicemente per rispetto di sè e degli altri. Il rispetto, la dignità propria no hanno colori. Gli scemi hanno bisogno di colori con cui rivestirsi per sentirsi parte di un gruppo che li accetti, privandosi tuttavia della capacità critica che li rende intellettualmente liberi omologandosi alla stregua di automi.
Basta con il comunismo. Il comunismo è una stronzata, il liberismo nelle sue forme estreme è una stronzata: l'imprese privata è riconosciuta nella sua funzione sociale. I fattori nella mediazione trovano la loro solenne espressione nel servizio per l'UOMO. L'uomo è interessante, i valori che ne connotano l'espressione dignitosa e rende uguali nei diritti sono interessanti, le capacità varie e le diverse espressioni culturali che ci rendono differenti ed unici gli uni rispetto agli altri sono interessanti, il fondamentalismo con cui Dio è usato per dominare i popoli non è interessante, l'Amore che nella verità Dio esprime all'uomo nel rispetto del suo libero arbitrio (scevro da obblighi nella sua conoscenza e nella corresponsione) è interessante. Il resto sono stronzate. Molti qui vogliono la democrazia effettiva o diretta: per ottenerla basta essere ONESTI (l'onestà risiede nella capacità di discerne il significato delle proprie azioni, imponendo a se stessi LIMITI

Mauro Bellaspica 08.04.07 20:28| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

qualcuno mi spieghi perchè ad un assassino gli si danno massimo30 anni di galera ed a un operaio 40 anni di lavori forzati?
mauro

marini mauro 08.04.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo la "spartizione" degli elettori, i politici stanno promuovendo
una nuova legge:
Avere lo stesso numero di riviati a giudizio in parlamento!

L'elettorato non e' sufficientemente confuso, e, con la nuova legge
nessuno potra' piu' dire:
I nostri sono meno peggio!

Le elezioni verranno abolite in quanto obsolete.
Si stanno studiando nuove tecniche alternative e innovative per eleggere
il governo. Due le proposte:
Il pariedispari...o si andra' alle "buste"!

antonio ciardi Commentatore certificato 08.04.07 20:17| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

E' mercato anche morire per strada su auto che fanno 250Km da 30.000 euro.
E' mercato morire all'ospedale perché si è preferito pagare tangenti e primari e risparmiare per il personale e macchinari.
E' mercato morire lavorando onestamente perché il datore di lavoro per comprasi una casa in più risparmainto sulla 626.
E' mercato assumre sottosogretari perché i ministri possano andare a giro con i parenti ed amici sulle auto blu.
E' mercato costruire termovalorizzatori per bruciare la sporcizia differenziata riunita appunto nei termovalorizzatori.
E' mercato costruire ferrovie ad alta velocità per trasportare gli uomini del potere economico e lasciare a piedi o nei migliori casi, stipare i disgraziati che lavorano per il pane.
Ecc. ecc. ...

Ma il mercato lo facciamo noi, giusto?
Allora cambiamolo.
Da domani niente autostrade, niente eurostar, niente supermercati, niente quotidiani, ecc. ecc.
In fondo alzarsi la mattina un po prima e percorre strade statali, fermarsi a fare colazione in qualche paesino mai visto. Prendere un intercity, un regionale, un diretto poi non è così drammatico. Andare a fare la spena nelle botteghe, nei mercati rionali non è così più costoso come possa sembrare, anzi per frutta e verdura è un vero risparmio. Tuttto il tempo risparmiato davanti a tv o leggere un quotidiano, potrebbe essere usato per stare di più con la moglie e figli.
ecc. ecc.

Danilo Marcucci Commentatore certificato 08.04.07 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe arrivi al cuore delle cose in un modo che lascia sempre un po "orientati" e in questo tu sei una specie di faro per chi come me ha sempre navigato a vista in un mare che pare voler risucchiare la tua vita il tuo cervello e trasformarti in una specie di pesce...muto come gli altri. Il mercato è una invenzione maledetta che somiglia davvero a un dio. C'è ma non lo vedi ed è potente, ti vede, ti sente, ti manipola, sa tutto di te. E si che ci hanno studiato benissimo, chi è vicino al dio Mercato...chi ne è consigliere ha il file di ognuno di noi...sa quante volte entriamo in autostrada. quanta benzina facciamo, sa cosa consumiamo e se lasciamo la mancia al cacatoio. Sa dove andiamo in vacanza..come mangiamo, cosa mangiamo quanta carta igienica consumiamo (ops....finisco sempre la). Ha le sue leggi...domanda e offerta e sembra che nella apparente semplicità delle sue regole ognuno debba e possa riconoscersi...prendere parte alla grande abbuffata...solo sembra perchè il mercato è per tanti un banchetto dove tocca esserci come servitori e non come commensali. Qualcuno ti spiega che se vuoi...se vali...anche tu potresti essere dall'altra parte...essere servito e riverito. Basta essere bravo a rendere il mercato perfettamente imperfetto e posizionare bene il tuo business nella zona più grigia...quella delimitata dai tronchetti. E questa illusione che aiuta l'operaio ad addormentarsi...la possibilità di un piccolo business che cambi la sua vita. Per questo nessuno si muove, nessuno ha più voglia di arrabbiarsi veramente perchè prima di scendere in piazza, incatenarsi ad una inferriata dovrebbe purgarsi, depurarsi, darsi degli schiaffi in faccia. Io sono un insegnante insegno economia ai ragazzi...li drogo e non ho un antitodo da consigliare. I migliori di loro forse saranno quelli che odiano le mie lezioni. Faccio il tifo per loro. Cosa fare Beppe? come si fa con un condizionamento cosi forte che ci viene da ogni parte specie da quella scatola chiamata TV.

angelo farano 08.04.07 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Cari federalisti, indipendentisti e fautori della sovranità popolare

tre nuovi blog sponsorizzati dal Laboratorio Federalista (prima noto negli anbienti federalisti come gruppo Peschiera 2006) sono pronti per la discussione sui passi concreti per conseguire il federalismo nella maniera più unitaria e coordinata possibile, nel rispetto delle distinte prerogative e aspettative di tutti i partecipanti. Mi occuperò personalmente di moderare i dibattiti su questi blog. Gli interventi non attinenti, polemici, personalistici o in altro modo non costruttivi saranno eliminati. Per il momento i blog sono aperti al pubblico.

Spero di vedervi sui blog tematici di FedLab

[url]http://fedlab1sovpop.splinder.com/[/url]
[url]http://fedlab2fiscalrobbery.splinder.com/[/url]
[url]http://fedlab3civilrightsviolat.splinder.com/[/url]

Giacomo C. Commentatore certificato 08.04.07 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Grillo dicci qualcosa dei tuoi amici talebani... perchè loro possono uccidere e noi, gli infedeli, in nome della ("falsa" ndr) pace dovremmo farci sterminare!?
Chi è che disse: "chi di spada ferisce, di spada perisce"!?

Mauro Bellaspica 08.04.07 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Il nesso tra politica ed interessi economici è sbagliato in una democrazia ovviamente ..., ma anche il nesso tra politica ed ideologie, come il comunismo. Grillo si attacca spesso il liberismo sfrenato e si fa bene..., ma chi si oppone propone come alternativa un'ideologia fallace con la quale affermare il dispotismo di pochi. Bertinotti ed i falsopacifisti si sono opposti con il loro populismo agli interventi militari americani, ma... con gente che in nome di Allah si sente autorizzata ad eliminare i cd diversi cosa si dovrebbe fare!?
L'Italia conla sua politica doppia (come direbbe un sedicente politico italiano) è divenuta la puttana dei Talebani. Altro che pacifismo questo è puro nazismo, ma d'altronde l'Italia è abituata: lo ha fatto con Hitler, poi con la mafia e adesso con il terrorismo; tuttavia rispetto al passato si è peggiorati: adesso lo si chiama pace.
Grillo volente o nolente il populismo di cui sei irretito ti ha costringe ad essere sodale di coloro che perseguendo la causa di allah professa la superiorità della razza.

Mauro Bellaspica 08.04.07 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Mercato mercato mercato,
tutti si preoccupano del mercato.

Il mercato è il nostro padrone.

Le politiche non si preoccupano se la gente sta male e si suicida, se si imbottisce di psicofarmaci per andare avanti o di cocaina per lavorare di più, se si ammala di cancro per l'inquinamento, se si gioca il futuro sballando il clima, se si imbottisce di cortisone contro le allergie, se si spara in famiglia come nei western, se non si rivolge la parola ai vicini di casa, se si è venduta la natura e l'anima.
No, si preoccupa solo del mercato.

Se la borsa sale va tutto bene, e viceversa.
Se è così vuol dire che le nostre vite sono in mano al mercato.

E il mercato non brilla per sensibilità e umanità.

E' come se a Paperopoli tutte le decisioni le prendesse Paperon De Paperoni.

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 20:05| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Scusate non voglio insistere e disturbare ma vorrei proporre almeno per oggi di smetterla di parlare di Mercato e Telecom e fermarci a riflettere sulla morte di Adjimal,l'interpete di Mastrogiacomo,barbaramente ucciso perchè non rappresentava alcun interesse o potere forte.E'possibile che la vita conti così poco?Dovremmo indignarci tutti.Ma se fosse stato un nostro famiiare o amico?Giriamo sempre le spalle al prossimo,poi però se ci toccano le nostre azioni Parmalat o Telecom o i nostri costi dei cellulari allora co solleviamo in massa.
Comunque hanno liberato Mastrogiacomo liberando una decina di guerriglieri che poi a loro volta per ringraziare hanno decapitato uno che stava li a fare il suo lavoro onestamente.Quasi quasi dovrebbero protestare anche i cari sindacati!!(scusate la digressione ma la rabbia mi fa sparlare)

fabrizio torella 08.04.07 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, Buona Pasqua a te e famiglia.
Non vedo l'ora di rivederti a Sanremo il 12 (è anche il mio compleanno). Spero tanto tu voglia accettare la mia richiesta.
Un abbraccio.
dB

danilo bestagno Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Dovete smetterla di pensare che il mercato sia qualcosa di astratto creato da una mano divina! IL MERCATO SIAMO NOI, siamo noi massa a decidere se un'azienda o una società deve continuare ad esistere o meno acquistando i suoi prodotti o le sue azioni. Se noi vogliamo fare qualcosa contro questo mercato così sbilanciato dobbiamo iniziare a pensare di smetterla con questo consumismo, di questo spendere continuamente per acquistare oggetti quasi sempre inutili. Il nostro dover spendere in continuazione è dato dal fatto che siamo persone infelici e per cercare di riempire il nostro vuoto interiore compriamo in continuazione cercando di rifugiarci nello shopping. Le noste vite sono legate in modo inveramente proporzionale al PIL: più cresce il PIL più noi siamo infelici. IL CONSUMISMO STA CORROMPENDO IL NOSTRO ANIMO DISTRUGGENDOCI DALL'INTERNO, BISOGNA FERMARLO!

Alex Montefusco Commentatore certificato 08.04.07 19:58| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

"Il mercato è il nuovo riferimento ideologico dei nostri dipendenti"?!...

Speriamo che piano piano diventi per loro un riferimento sempre più concreto... così... quando proprio non ne potessimo fare a meno... li potremmo trovare là... a tiro di ortaggio!

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento


°

E' difficile commentare il tuo post di oggi.
Davanti alla casella bianca per inviare messaggi già incombe il countdown dei 2.000 caratteri, non ne basterebbero 2.000 al cubo.
Interpreto il tuo post diversamente da altri che hanno visto nel tuo intervento una critica al mercato tout court.
Mi sembra, invece, una condanna alla via italiana al capitalismo, fatta di connivenze tra politica e e finanza, tra squali e cani, gli uni a razziare l'impossibile, gli altri, in teoria nostri rappresentanti, a spianar loro la strada in cambio di briciole più o meno consistenti, ottemperando anche alla necessità della propaganda, riempiendosi la bocca della parola mercato in ogni occasione pubblica.
Cos'è che distingue il nostro Paese da quelli in cui il mercato è reale e, pur tra mille difetti, funzionante ?
Mi viene da dire le regole, ma se forse abbiamo trovato la discriminante non possiamo certo affermare di aver trovato il colpevole della miserrima situazione italica.
Non sono certo i finanzieri, uguali in tutto il mondo e che addirittura migrano i loro imperi economici da paese a paese alla ricerca di regole più lasche che permettano loro di sfruttare al meglio le popolazioni.

Son forse i politici ?
La nostra classe politica è vergognosamente scarsa, completamente succube dei poteri forti ed asservita ad essi per un tozzo di pane, ma è umanamente tanto diversa da quella di altri paesi in cui fondamentalmente riga dritto ?
C'è ancora qualcuno che crede che chi oggi entra in politica sia spinto dalla vocazione di dedicare la vita in rappresentanza dei suoi simili per migliorarne la vita e dar loro un futuro migliore ?
O non è che forse rigano dritto perché sono controllati costantemente dai propri elettori ?

Non è che in Italia siamo circondati da sudditi che vogliono essere sudditi e non abbiamo il coraggio di dircelo, neanche tra noi ?

°

Jacopo della Quercia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 19:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

il parlamento è proprio un mercato.

Beppe ma il dvd nuovo? Quando esce?

K T. Commentatore certificato 08.04.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO è IL 4° PUNTO ALL'ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEL 16 APRILE DI TELECOM ITALIA:

• Piano di assegnazione gratuita di azioni proprie riservato al top management del Gruppo
Telecom Italia

E QUESTA è LA MOTIVAZIONE COMPRESA NELLA BOZZA DI RELAZIONE AVUTA IN VIA RISERVATA:

1. Motivazioni per le quali è richiesta l’Autorizzazione
L’obiettivo che il Consiglio intende perseguire mediante le operazioni di acquisto di Azioni è quello di creare la provvista necessaria alla realizzazione del Piano, che consiste in una iniziativa di incentivazione, fidelizzazione e retention riservata al top management del Gruppo Telecom Italia S.p.A.

RETENTION VUOL DIRE PER "non farli andare via" MA CHI? RUGGERO? BUORA? PILERI? LUCIANI? CASTELLI? LABRIOLA? ....... FATELI ANNA' VIA!!!! ANZI, MANDATELI VIA !!!!! ALTRI MILIONI DI EURO NOOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!!!

QUANTO? .... LEGGIAMO ANCORA LA RELAZIONE:

Proponiamo di autorizzare l’acquisto di azioni proprie sino a un massimo di n. 25.000.000 Azioni

AI PREZZI ATTUALI DI BORSA SI TRATTA DI 60 MILIONI DI EURO OVVERO 120 MILIARDI DI VECCHIE LIRE !!!!

BASTA PREMIARE CHI HA IMPOVERITO TELECOM,CHI HA SVENDUTO IL PIù GROSSO PATRIMONIO IMMOBILIARE ITALIANO AD UNA AZIENDA FUORI DEL CIRCUITO AZIONARIO TELECOM MA BEN DENTRO IL CIRCUITO DEL NANO-TRONCHETTO!


Roberto CANINI 08.04.07 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono del Centrodestra e a me e a milioni di altri elettori di centrodestra non interessa una minc hia del signorinaggio!
Cancellate quei messaggi del demente!
Bannatelo!


Giuseppe Altafini 08.04.07 19:48| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

io non capisco tutto questo odio per il mercato. la storia insegna che è l'unica via percorribile per l'uomo. e non credo sia migliorabile, va già bene così com'è! a volte bisogna fare scelte difficili, ma le Grandi Opere vanno fatte, così come rigassificatori, inceneritori, e soprattutto la TAV. da oltre atlantico ci osservano, vogliamo deluderli? bisogna remare tutti dalla stessa parte!!
e poi in questi giorni di festa dobbiamo essere più buoni gli uni con gli altri

silvia bada 08.04.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fabio Neri 06.04.07 15:09

...prendiamo un'altra pillolina rossa?:

...ari-buon viaggio...

...diffondete!:

http://www.disinformazione.it/aids-hiv.htm

Paolo Frost Commentatore certificato 08.04.07 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Io sono del Centrdestra e a me e a milioni di altri elettori di centrodestra non interessa una minc hia del signorinaggio!
Cancellate quei messaggi del demente!
Bannatelo!

Giuseppe Altafini 08.04.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento

PASQUA, porterebbe ad essere più buoni e ottimisti
Anche se non ce ne sarebbe motivo, perchè non provarci?
------------
Se il mercato con le sue scatole cinesi, il suo capitalismo straccione, i conflitti di interessi, la sua totale mancanza di regole, decide delle nostre vite.
----------
Volevo andare in vacanza ma ho rinunciato, troppi rischi.

Non so se sono un vecchio saggio...... o un vecchio scemo.........quello che so è che continuiamo... e/o.... continuano a prenderci per lo retro.

NOI SIAMO IL MERCATO. SENZA CONSUMATORI NON C'E' MARCATO. SE IL MERCATO E UNA CLOACA E' SOLO PERCHE' NOI NON VOGLIAMO CAMBIARLO O NON NE ABBIAMO LA VOLONTA'.

Siamo le vittime designate della nostra ignavia e dell'asservimento a quel che è più COMODO fare e non a quello che è GIUSTO fare. Non ci resta che trascorrere una Pasqua serena accettando, se e quando torneremo a casa da questa breve vacanza da noi stessi, quello che non abbiamo voluto o saputo ancora una volta cambiare, secondo me.

Auguri, amici, camerati, compagni, fratelli, o comunque vi vogliate chiamare; io certo vi vedo e vi vedrò sempre come amici. Ciao AUGURI a tutti,

Francesco


f.marletta 08.04.07 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono del Centrdestra e a me e a milioni di altri elettori di centrodestra non interessa una minc hia del signorinaggio!
Cancellate quei messaggi del demente!
Bannatelo!

Giuseppe altafini 08.04.07 19:38| 
 |
Rispondi al commento

USA ließen Nordkorea Waffen an Äthiopien liefern

Äthiopien hat nach einem Bericht der "New York Times" trotz UN-Sanktionen mit Billigung der USA Waffen aus Nordkorea erhalten. Wie die Zeitung in ihrer Internetausgabe am Sonntag berichtete, hätten die USA dem Waffendeal im Januar auch zugestimmt, da sich Äthiopien in Somalia im Kampf mit Islamistenmilizen befunden habe.

Äthiopien habe mit seinem Eingreifen für die somalische Übergangsregierung die US-Politik der Bekämpfung von Extremisten am Horn von Afrika unterstützt, schrieb die Zeitung weiter.
Die USA seien nach der Verhängung der UN-Sanktionen von der Regierung in Addis Abeba über das geplante Geschäft informiert worden, sagten laut "New York Times" mehrere US-Regierungsbeamte. Nach einer kurzen Diskusson in Washington sei entschieden worden, das Waffengeschäft nicht zu blockieren.
..............................
Sintesi:
Gli usa lasciarono consegnare le armi agli etiopi dalla Koreanord.

Nonostante le sanzioni onu, gli etiopi ricevono armi dalla KoreaN.: Col benestare Usa!
Anche lo scorso gennaio gli usa avevano acconsentito alla consegna di armi per combattere le milizie islamiche.
Coi loro interventi gli etiopi sostenevano il governo di transizione somalo e la politica usa contro gli estremisti del corno d'africa!

Dopo le sanzioni inflitte dall'onu, gli usa erano stati informati di questo traffico di Addis Abeba. Dice forte il NY Times:Molti agenti governativi sapevano!
Dopo una breve discussione a Washington e' stato deciso di non bloccare il traffico d'armi!
...........
Il balletto delle alleanze continua.
Morti in Pakistan dopo scontri tra sunniti e sciiti:Nervosismo Usa!
Gli americani finanziano i signori della guerra, e appoggiano il traffico d'armi della Korea del N.:I cattivi!

antonio ciardi Commentatore certificato 08.04.07 19:35| 
 |
Rispondi al commento

é il mercato che ci meritiamo. Da un mercatino di mendecatti(il parlamento) non possiamo aspettarci altro.é non ditemi che quest'ultimo è il meno peggio. Che tristezza!

gaetano napolitano 08.04.07 19:31| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Il mercato è fatto dai cittadini.
per questo è importante, qualsiasi intervento sarebbe da Dittatore.
Salvare una azienda in crisi significa sprecare le nostre tasse, Lavoro ce ne è molto, tanto che importiamo manodopera.
I prezzi variano a seconda dei consumi, Se un prodotto costa poco nessuno lo compra perchè si pensa non sia di qualità, quindi oggi, di fatto, sono i consumatori che decidono il prezzo, consumatori che spesso agiscono contro il loro interesse.

R G Commentatore certificato 08.04.07 19:26| 
 |
Rispondi al commento

x MARGHERITA GRASSI
Margherita spero che la tua risposta non sia per me visto che ho passato la festivita' di pasqua a prepare il pranzo per i piu' poveri. Un pranzo di tutto rispetto ma non di lusso, preparato con poche cose essenziali un po' di pasta verdura cotta e una fettina di colomba. Come vedi per alcuni di noi non sono solo parole: non chiagn' e non fott....come dici tu.
Ciao.

stefania c. 08.04.07 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Stasera una candela per Giovanni Battista Pinna,
in mano ai banditi da settembre 06.

wwwsplipcom.blogspot.com

Maestro S.M. 08.04.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

SEMMAI MI INTERESSERO' A SECONLIFE LO FARO' SOLO PER FARMI UNA SQUADRA DI DONNE NUDE E PROGRAMMARE VARI TIPI DI ACCOPPIAMENTI LESBICI!!!!
ANCHE CON OGGETTI!!!!

Dario Vismara 08.04.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Dalema spero tu stia passando una bella Pasqua con la tua famiglia "al sicuro".Intanto hanno decapitato il traduttore di Mastrogiacomo(anche lui al sicuro a casa sua).Bravi veramente bravi.D'altronde Stalin diceva che un uomo ucciso è un omicidio un milione una statistica.Ma che ci frega a noi,presi con i grattacapo della Telecom,se un altro "morto di fame"è morto?L'importante è che Mastrogiacomo,italiano,sia salvo.Questi neanche sanno che caz....significa essere comunisti.Berlusconi è quasi più anarchico!Ora mi raccomando,tutti da Vespa a riempirsi la bocca di fesserie e domani si ricomincia con la politica estera sulla pelle degli altri.Dalema mandaci tuo figlio in Afghanistan!!

fabrizio torella 08.04.07 19:08| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

BEPPE T.V.B MA NON CE LA FAREMO M A I

sergio monelli 08.04.07 19:07| 
 
  • Currently 1.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro mustafa, permettimi un pò di confidenza da non confondersi con l'invadenza. In terra siamo tutti ospiti e mi dispiace,per esempio, per paesi come l'egitto abbandonati da gente che come dici tu ha le palle e molta iniziativa.Mi risulta che a parte un coraggioso quotidiano nato nel 2003, una serie di persone isolate da una massa confusamente confusa e sottomessa assai più che qua, non c'è molto altro in egitto a parte il deserto e lo splendore del mar rosso.Dimenticavo, quando ti rivolgi ai Padri che non hai mai avuto fatti i gargarismi con la penicillina.

Hasta la pasqua, cagasotto.

gian Mario lanfranconi Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 19:02| 
 |
Rispondi al commento

ciao,la cosa che colpisce di più di questi nostri dipendenti, è la capacità (oppure 1 menefreghismo da parte nostra come Italiani autodistruttivo)di far sembrare in apparenza soggettiva del momento, di stare meno peggio di chi si trova in 1 momento di bisogno.

domenico valerio 08.04.07 18:56| 
 |
Rispondi al commento

non vedo grandi alternative all'economia di mercato...servono solo regole certe che vengano fatte rispettare.

Giacomo Erario 08.04.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Una affermazione quasi solidale. Tanto per gradire
---------------
Sono lo spammatore n.1 di questo blog, spesso butto l'esca e mi rispondo da solo, in pratica la fogna del web, ovunque mi censurano ma qui sguazzo alla grande perche' tanti imbecilli mi accettano come vittima.

Bannare i segaioli


fabio e basta 08.04.07 18:16
----------
Il tuo (fabio e basta) non basta; per una volta acolterai e di sicuro questa risposta da solo non ti dai, io lo so e anche tu lo sai:


Solo uno che sa di essere un nessuno può in effetti affermare di essere qualcuno........ma il più delle volte è così alla ricerca di se che pur conoscendosi si nega a se stesso.
Auguri di una serena quanto improbabile introspettiva "Pasquale", nel caso, come credo, neppure questo fosse il tuo nome, non importa. Tanto secondo me, che come te, PER MOTIVI DIVERSI FORSE, più o meno non sono nessuno, a parte il mostrare con certezza come mi chiamo, sei un tale che dai tanti tali sa farsi ascoltare tanto da farti contestare, e qualche volta perchè no, anche approvare, ciao auguri

Francesco

f.marletta 08.04.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento

"Vi ricordate gli applausi di Bertinotti e Fassino al tronchetto? Era il mercato" molti si spaventano di questi due politici oppure li apostrofano con disprezzo, dicendo:" eh, 'sti comunisti". ma hanno ragione, o meglio, non capiscono che questi illustri dipendenti al di là del color rosso dei loro simboli politici di "sinistra" e di "progressista" non hanno nulla! gli applausi al tronchetto ne sono dimostrazione lampante. anche per questo nn han voluto le elezioni dopo la crisi, perchè chi li vota ha ormai capito il loro giochetto.
beppe qui dice una verità del nostro tempo: l'egemonia del mercato su tutto e tutti. per furtuna c'è chi si oppone a questo stato di cose (e tutto è tranne che qualunquista)

saro tunca 08.04.07 18:49| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo questo tuo post sarebbe da intitolare "Il Trionfo Dell'Ipocrisia".

Come può uno come te colpevolizzare il mercato se è il primo che se ne serve per i suoi scopi impenditoriali, perchè sei un imprenditore ed anche piuttosto bravo, solo che per la tua causa è necessario farsi passare da cittadino schiavizzato per avere l'appoggio e la gioia dei tanti schiavi che ti acclamano dimenticando che tu non sei come loro, tu ti servi di loro.

Diciamo invece che la colpa non è del mercato, ma delle istituzioni che non sono capaci di regolamentarlo, certo se un imprenditore ha tanti "amici" nelle istituzioni non deve dargli fastidio, ma prendersela con il mercato somiglia tanto ad una presa per i fondelli.

Cerchiamo di dire le cose come stanno perchè se la telecom stà in questa situazione è perchè i politici hanno consentito ai Colaninno prima ed ai Tronchetti poi di fare i propri comodi, e non dimentichiamo che si chiamavano D'Alema prima e Berlusconi poi, Prodi poi tramite il suo amico Rovati voleva fare il gran colpo e il tronchetto lo ha sputtanato scompaginandogli il piano ed ora si sta togliendo qualche sassolino dalle scarpe.
Non occupiamoci della ingerenza politica a corrente alternata a seconda degli amici che siedono nelle poltrone.

Di tutto questo diamo la colpa alla politica e pretendiamo che vengano introdotte leggi severe sulla bancarotta che impediscano a chi fallisce di ricomparire sul mercato, come avviene in paesi più avanzati del nostro, perchè dobbiamo rassegnarci conviveremo con le leggi del mercato finchè questo pianeta sarà abitato.

Marco Stravaglio 08.04.07 18:38| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Condivido tutto meno un'affermazione: andare contro il mercato vuol dire anche andare "contro la Comunità Europea che è sempre dalla parte del mercato". Non la condivido perché trasmette ai cittadini/e un concetto sbagliato. Il concetto, purtroppo diffuso, secondo cui l'Unione Europea nasce come qualcosa di estraneo a noi; un gruppetto di furbetti che prende decisioni sulle nostre teste, anche a favore del mercato, appunto. Non é così. L'UE senza che lo vogliano gli stati membri non decide e non fa un bel nulla, ed il problema sta proprio li, caro Beppe. E' il nostro paese, tra gli altri, che ha l'interesse a che i cittadini si disinteressino di ciò che fa l'UE, così certe cose che nel nostro Paese, e negli altri, non passerebbero, a livello di UE possono passare. Tu sai come funziona l'UE? Sai come funziona la Commissione europea, il PE, il Consiglio? Hai idea delle decisioni fondamentali che vengono prese a Bruxelles e che poi spesso gravano su di noi come macigni senza che nessuno sappia come e perché? Stiamo tutti sottovalutando l'importanza dell'UE, ed é in atto uno scippo gravissimo di democrazia ai nostri danni. Ma l'UE non c'entra niente. L'UE, oggi, sono gli stati membri.

sergio diana 08.04.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

X FABIO e BASTA

Sono fabio e basta,alias Antonio Ciardi,Alias Stella Estate Alias quel segaiolo di Ponzio Pilato e quel cancro umano di Pascucci,alias almeno altri 40 nickname che si masturbano col signoraggio.

Vi aspetto nel network signoraggio per crackarvi la carta di credito.
Predico bene e razzolo male.
Sono infatti fondamentalmente di estrema destra.

Sono un mantenuto e non ho un cazzo da fare tutto il giorno,infatti sono sempre qui.

Odio Beppe Grillo perché quando si è reso conto di quanto ero lercio ha deciso di non cagarmi più.

Tutti quelli che non la pensano come me sono bancari mentre i cretini che stanno ad ascoltarmi li attendo sul mio sito per crackargli ip e carta di credito.

fabio e basta 08.04.07 16:27


Azzo!!Ma allora quella PIPPA di MAX STIRNER è in realtà il PASCUCCI??Lo avevo sospettato anch'io tempo fa x via di una strana email che assomigliava molto ai senseless posts di STIRNER.Se fosse così sarebbe clamoroso!!


ASCOLTA GIOVANNINO VOSTRINO

Ti ho già spiegato che sono stato molto paziente con te,perché sei indiscutibilmente un soggetto malato,ma non devi approfittarne.
Ti ho già spiegato che non voglio infastidire te come tu fai in tutti i blog dove vai,ma se continui,potrebbe succedere che il tuo computer cominci a fare dei capricci ed improvvisamente cessare di funzionare:HARD DISK rotto!Può succedere.
Prova a controllare se il tuo IP è questo;sai controllare il tuo IP?Se non lo sai chiedilo e te lo spiego.
Ciao pirlotto
Max Stirner
Controlla il tuo IP
80.104.220.12
Max Stirner 31.12.06 00:15

Grazie di avermi ILLUMINATO Mr FABIO e BASTA!Ora sarà più facile controfottere with no mercy l'onanista LAMER Mr MAX STIRNER..anche se su SKYPE si è registrato come stirnermax243,FEDERICO, 41 anni MILANO...

Ma si sa,la VIGLIACCHERIA di questo fishy character è infinita per cui potrebbe avere usato un nick falso anche su SKYPE...


With (stra)love...

Prof J.s.M,LAMERS'hunter

Proof J.Stuart. Mill (mr giovi) Commentatore certificato 08.04.07 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono fabio e basta, alias Antonio Ciardi, Alias... Stella... Estate... il povero Puddu... Alias quel segaiolo di Ponzio Pilato e quel cancro umano di Pascucci, alias almeno altri 40 altri nick name che si masturbano col signoraggio.

Vi aspetto nel network signoraggio per crackarvi la carta di credito.

Predico bene e razzolo male.

Sono infatti fondamentalmente di destra, anzi, di estrema destra.

Sono un mantenuto e non ho un cazzo da fare tutto il giorno, infatti sono sempre qui.

Odio Beppe Grillo perché quando si è reso conto di quanto ero lercio ha deciso di non cagarmi più.

Tutti quelli che non la pensano come me sono bancari mentre i cretini che stanno ad ascoltarmi li attendo sul mio sito per crackargli ip e carta di credito.

Sono lo spammatore n.1 di questo blog, spesso butto l'esca e mi rispondo da solo, in pratica la fogna del web, ovunque mi censurano ma qui sguazzo alla grande perche' tanti imbecilli mi accettano come vittima.

Bannare i segaioli

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco a capire perchè l'ingegnere che sbaglia un calcolo può finire in galera,il chirurgo che sbaglia un intervento può finire in galera,(il momento del coglione capita a tutti), ma l'amministratore delegato che manda in bancarotta una società, il commercialista che redige un falso in bilancio,creando gravi danni allo Stato,alle famiglie e alle persone,goda di stima e rispetto da parte del Sistema.Perchè ?

roberto p. Commentatore certificato 08.04.07 18:09| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe,
sagge parole: il mercato è ormai, per la maggioranza degli umani (purtroppo!) il dio unico e inafferrabile cui bisogna sottostare e sacrificare tutto, senza discutere, a costo di farsene "annichilire" o "ammazzare". Ed è questa la ragione (cioè l'aberrazione) di fondo per cui la politica, l'economia e la finanza saranno le ultime "ideologie" a trasformarsi (o forse a svanire per sempre dalla mente ipnotizzata degli umani 'dementalizzati').
C'è una cospicua minoranza, anche in questo disgraziato paese, dominato dal mercato delle mafie e delle camorre (di cui ormai l'intera politica, l'intera economia, l'intera finanza è quasi totalmente succube e davvero 'dipendente') che si rifiuta di abbrutirsi in questa tutto sommato stupida e disumana 'ideologia di mercato'.
E' la minoranza che qui, come nel mondo intero, considera ancora la vita (nonché la gioia di vivere) più importante del "mercato", cioè dell'arena in cui i mercanti si scannano e si arricchiscono (si appropriano dei beni comuni all'intera umanità) per gonfiare il loro piccolo e miserabile 'ego' al di là delle stelle - se potessero. Costoro (lo sai e lo dici bene) sono solo dei miserabili, cioè egli animali non ancora uomini. E tuttavia, nel contesto e nelle contingenze attuali, sembrano dominare il mondo e addirittura volere e poter decidere della sua stessa sopravvivenza come 'mondo vivibile': fai bene a ripeterlo e a ribadirlo continuamente, con testardaggine genovese, quanto mai opportuna e necessaria nel frangente.
Chissà che la (tutto sommata esigua) minoranza pensante degli esseri umani che ancora abitano questo paese (e il mondo) non possa arricchirsi di qualche altra individualità. Che un giorno (non sappiamo quanto vicino o lontano) dovrà pur riuscire - con l'aiuto del "cielo" - a dissolvere questa orripilante "droga ipnotica" chiamata "mercato" che sta letteralmente inquinando e distruggendo il mondo.
Con tutta la mia stima
mimmo bua

mimmo bua 08.04.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Il mercato che chiedo non è quello delle multinazionali che mercificano l'ambiente, nè quello delle persone che ti vendono cassette di frutta di stagione a buon prezzo poi a casa ti accorgi che sotto la merce ben presentata c'è il marcio.

Il mercato che mi auspico non è quello che deve offrire solo ciò che piace a me e neppure deve offrire offese gratuite che non servono a nessuno se non ad avvelenare l'aria già inquinata.Per una certa rabbia e alcuni malesseri purtroppo non c'è molto da fare, nemmeno i palliativi di un buon blog possono lederne l'entità, premiandoli.

gian Mario lanfranconi 08.04.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Per Giorgio Giorgi 08.04.07 16:47:

No, il mio commento delle 16:42 non è ironico: è la verità nuda e cruda.Vuoi veramente rovinare il futuro dei tuoi discendenti? Allora ignora quanto ho scritto!

Per Daniele Battistini (nexuno) 08.04.07 16:56:

No, non sono scemo. E' proprio come ti dico: se vogliamo che l'Italia sopravviva, dovremo OBBLIGATORIAMENTE rinunciare perfino ai simboli della nostra religione. Il non far ciò significa condannare l'Italia all'estinzione! E' questo che vuoi?

Per chi ha votato negativamente al mio commento delle 16:42:

I vostri discendenti vi disprezzeranno per aver rovinato il loro futro.

Claudio Ciavatta 08.04.07 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Bravo grillo!!!!!!!! Facciamo scoppiare questo bubbone dell'era moderna, tiriamo fuori il marcio della realtà di questo mondo che molti credono perfetto.
L'ingegno al servizio dell'umanità, i mezzi al servizio dell'umanità, le macchine al servizio dell'umanità, i capitali al servizio dell'umanità......altro che in mano ai soliti potenti.........risvegliamo l'umanità: che riprenda coscenza di se stessa!!!!!!!!!

Francesco Locatelli (frarevo) Commentatore certificato 08.04.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

A Pasqua strage d'agnelli. Sconcerto alla FIAT

Paolo Schena 08.04.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Il nuovo PCI: PARTITO CAPITALISTA ITALIANO

Vorrei proporre la fondazione di un nuovo PCI, ossia Partito capitalista italiano.

Il partito vorrebbe mirare all'eliminazione della Banca centrale europea, che con l'illimitata possibilità di offerta di moneta di cui gode e il criminale sostegno politico della cosiddetta Europa è il soggetto che realmente distorce il mercato, creando le varie bolle speculative (compresa quella immobiliare) a danno innanzi tutto dei lavoratori.

I capitalisti senza capitali possono esistere solo in un regime in cui al sistema bancario è concessa l'esclusiva di prestare capitali ai soliti noti amici del politico di turno.

La realtà è che attualmente il libero mercato NON esiste, né in Italia né altrove.

Il Partito capitalista italiano eliminerà la possibilità per gli Stati di monetizzare il debito, creando inflazione e quindi colpendo i lavoratori a reddito fisso non solo con le tasse, ma anche con gli aumenti dei prezzi causati dalla stessa inflazione.
(Con la Banca Centrale Europea è cambiato poco o nulla rispetto a quando la politica indebitava le nazioni servendosi delle banche nazionali: hanno solo complicato il quadro.)

Nel valutare eventuali investimenti da parte dello Stato, il Partito capitalista italiano non deciderà in base a principi ideologici, bensì, più semplicemente, logici.

Il Partito capitalista italiano ritiene immorale, indegno e miope indebitare i cittadini per finanziare missioni militari; il PCI abolisce qualsiasi forma di finanziamento statale a giornali e simili; il PCI non indebita i cittadini per finanziare alcuna chiesa; abolita la BCE, il PCI lascia alle singole banche commerciali l'assunzione della completa responsabilità per investimenti sconsiderati: in caso di operazioni fallimentari i responsabili dovranno rifondare la comunità con mutui trentennali o anche più, che se necessario dovranno essere ripagati dai loro figli e dai figli dei loro figli fino alla completa estinzione del debito.

renzo tramaglino 08.04.07 17:18| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

sono assai indeciso...vorrei farmi una doccia...ma mi chiedo se ciò potrebbe turbare "i mercati"...
ciao

jianka guadagnin 08.04.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO Beppe,
non resti che tu a dire le cose come stanno i questa FINTA democrazia, con questa (DIS)INFORMAZIONE controllata.. a quando potremo VOTARTI LIBERAMENTE e DEMOCRATICAMENTE? Il grano per farlo non ti manca di certo, la gente che te lo chiede nemmeno.. cosa aspetti a FARE oltre che a DIRE cosa fare per gli italiani.. per i tuoi figli se non per te? NOI siamo pronti a cambiare.. e tu?
AVANTI così M.Moore dei poveri italiani

Marco Berselli 08.04.07 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Auguri a tutti, anche a coloro che ci remano contro, a loro va il mio augurio che un giorno possano capire.


La Slovenia si oppone al rigassificatore di Trieste per motivi di sicurezza. E allora il ministro degli Esteri D'Alema rimuove le obiezioni italiane all'ampliamento della centrale nucleare slovena di Krško, non distante dal confine italiana e costruita su un'area sismica.Uno scambio fra rigassificatori e centrali nucleari sulla pelle dei cittadini.
Ecco come un ministro degli Esteri può dare di fatto il via libera a due impianti pericolosi con un colpo. In caso di incidente se il vento soffia da est avremo la radioattività slovena, se il vento soffia da ovest agli sloveni arriva una palla di fuoco al metano. Il confine italo-sloveno non ferma i disastri.

antonio ciardi Commentatore certificato 08.04.07 16:53| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

salve io sono uno studente di economia e quindi tra le altre coe studio il mercato . esso appare come un entità a sè . un qualcosa che coinvolge tutto e tutti in un intrinseca rete di rapporti commerciali e politici . non è difficile capirne il meccanismo in quanto che x riuscirci basta sapere leggere qualche grafico e conoscere 2 o 3 formule .

il fattore umano viene considerato come ....come....come un fattore appunto . nell'economia moderna di mercato contano i numeri , sembra che non importi il fatto che quei numeri influenzano la vita e i sentimenti della gente . o non lo capiscono . o danno più importanza al mercato che al benessere della gente che li circonda . mah !

l'economia deve cambiare ! RESET

frank morrell Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 16:51| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Claudio Ciavatta 08.04.07 16:42

Mi auguro sia ironico

Giorgio Giorgi 08.04.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi LEGGETE BENE..A giugno sara' aperto il bando per far nostra se ci facciamo sentire la tecnologia WI-Max. Non mettiamola in mano a Telecom e cazzoni vari perche' senno' ce la distruggono..Deve diventare pubblica cioe' nostra e in quanto nostra sara' una tecnologia GRATIS..Sembra impossibile ma e' cosi'.. Per cui ragazzi FIRMATE questa petizione il cui link e' qui sotto perche' e' uno dei pochi (pochissimi) modi di farci sentire ai politici.. Fate girare il messaggio a tutti quelli che conoscete e dite loro che spargano la voce..C'e' poco tempo..BEPPE SO DI PER CERTO CHE TU NEI TUOI SPETTACOLI PARLI DI WI-MAX E DI QUESTO BANDO..APPOGGIA ANCHE TU QUESTA RICHIESTA COME HAI GIA' FATTO A SUO TEMPO PER L'ABOLIZIONE DEI COSTI DI RICARICA E CREDO CHE TUTTI NOI ITALIANI (SOPRATTUTTO PER CHI CONOSCO CHE VIVE NEI PICCOLI COMUNI DOVE SAREBBE UN "SOGNO" AVERE INTERNET SUPERVELOCE) TI RINGRAZIEREMO DI CUORE.GRAZIE

http://www.petitiononline.com/wmaxfree/

Matteo L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 16:45| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ORA DI FINIRLA CON GLI SCENEGGIATI RELIGIOSI IN TV!

Gli sceneggiati religiosi sulla vita di cristo/santi/papi ecc. VANNO ABOLITI!

Essi offendono i nostri ospiti mussulmani,quelli che qualcuno disprezza in quanto "extracomunitari",ma ricordate che l'Italia HA BISOGNO DI LORO!Ne ha bisogno per la propria sopravvivenza.Senza di loro lo stato sarebbe al collasso.
Il boom economico degli anni 60 è successo grazie all'immigrazione di manodopera dal sud al nord ed è cessato quando l'immigrazione è finita.
Se non attiriamo ulteriormente gli stranieri,chi manderà avanti la nazione tra due o tre generazioni?Chi verserà i contributi per le nostre pensioni,dato che noi ora di figli ne facciamo troppo pochi?Chi si farà carico dei vecchi,se non loro,i figli degli immigrati?
Come faranno le fabbriche senza operai?Come faranno i negozianti senza clienti?Come faranno gli esattori senza i contribuenti?Come farà l'Italia a contare qualcosa con una popolazione destinata all'estinzione?
L'Italia è come un lago con solo un fiume emissario, destinato perciò a stagnare ed a prosciugarsi.Abbiamo bisogno di un fiume immissario,che immetta acqua fresca e nuova nel lago,pena la fine.E questo fiume sono gli immigranti,unica risorsa che ci è rimasta.
Ecco perchè non dobbiamo più trasmettere sceneggiati religiosi in TV:per non offenderli, perchè dobbiamo creare un'Italia diversa,più accogliente nei loro confronti,perchè ne abbiamo bisogno come un pesce ha bisogno d'acqua.
E se questo significa modificare le nostre leggi,la nostra costituzione,legalizzando sia la poligamia che l'uso del burka (ed anzi rendendolo obbligatorio per tutte le donne -anche per quelle non mussulmane-) che il reato di apostasia ed abolendo l'ora di religione,il natale,la pasqua cc. bene, ben venga tutto ciò.
L'alternativa è il suicidio dell'Italia!E basta!!

Ci vuole veramente così tanto a capirlo?
E chi presta fede ai libri dell'Oriana Fallaci, è come lei: un falso italiano, nemico dell'Italia!

Claudio Ciavatta 08.04.07 16:42| 
 
  • Currently 1.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa mattina alla radio ho sentito un intervento del PORTAVOCE DEL MINISTRO d'alema:non sapevo che anche i ministri avessero un portavoce,o solo d'alema ce l'ha?

costantina k. Commentatore certificato 08.04.07 16:41| 
 |
Rispondi al commento

OT pazquale

All we need is love, mo tu scriv' e mo' tu ddong

chest'augurie 'nternazionale 'rinta terra che sta mmale

pe nu' peccat'originale che iniziaje col capitale

vorrei capire la corsa di un sistema che comanda

l'obiettivo che si è posto chesta banda

governanti ignoranti di un sistema pilotato

verso l'unico reame che è il denaro,

takkabanda

zum pa pa zum pa pa zum pap pa

sono la terra pianeta assetato

zum pa pa zum pa pa

sopra di me ha luogo ogni reato

zum pa pa zum pa pa

a partire da quei milioni di bimbi

senza futuro nè acqua mannaggia

zum pa

migliaia di bande armate: chi le foraggia ?

zum pappa

vorrei sentirmi cchiu' sicur'

zum pa pa

tra le foreste si usa la scur'

zum pa pa

e a sta zuzzimma ca si chiamma oro nero

ci va appresso il mondo intero

dint' a nu' giuoco ca si chiamma oppressione

sotto a stu giogo miliard'i persone

ma chi l'ha creat' chi ce l'ha mannat'

sta peste

je vec' frate contro a frate, figlio contr'a pate

e' na peste: salvamm almeno 'e forest'

Gesu' piensace tu !!

zum pa pa zum pa pa

ma voi a pasqua fate almeno stu' sforzo

come a me

che a television' la smorzo

pe' nun vere sti quattr' diavule e ste quattr' zo...le

ai aia ai ai ai ahi !!!


luca ursillo (liuc) Commentatore certificato 08.04.07 16:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Che quelli del signòraggio abbiano ragione o torto, ormai per me non ha più alcuna importanza.
A forza di ripetere decine e decine di post al giorno, hanno prodotto una tale avversione all'argomento, che solo leggere la parola mi fa scrollare oltre.
Forse ritengono che insistere in quel modo risvegli le coscienze, ma con me hanno completamente fallito.
Continuino pure a postare, io ormai sono vaccinato.
E non credo di essere il solo.

Mario Angelino 08.04.07 16:36| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

" IL MATTINO DEI MAGHI" DI L. PAUWELS E J.BERGIER, MONDADORI.

UN CULT PER AVERE UN'IDEA DELLA FOLLIA NAZISTA E DELLE IMPLICAZIONI OCCULTE !

j.uan m.iranda 08.04.07 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono fabio e basta, alias Antonio Ciardi, Alias... Stella... Estate... Alias quel segaiolo di Ponzio Pilato e quel cancro umano di Pascucci, alias almeno altri 40 altri nick name che si masturbano col signoraggio.

Vi aspetto nel network signoraggio per crackarvi la carta di credito.

Predico bene e razzolo male.

Sono infatti fondamentalmente di destra, anzi, di estrema destra.

Sono un mantenuto e non ho un cazzo da fare tutto il giorno, infatti sono sempre qui.

Odio Beppe Grillo perché quando si è reso conto di quanto ero lercio ha deciso di non cagarmi più.

Tutti quelli che non la pensano come me sono bancari mentre i cretini che stanno ad ascoltarmi li attendo sul mio sito per crackargli ip e carta di credito.

Sono lo spammatore n.1 di questo blog, spesso butto l'esca e mi rispondo da solo, in pratica la fogna del web, ovunque mi censurano ma qui sguazzo alla grande perche' tanti imbecilli mi accettano come vittima.

Bannare i segaioli

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 16:27| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mercato e Opus Dei
Mercato e Massoneria

.....omissis.....

Mario Angelino 08.04.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Tra una mezz'ora daremo i risultati delle gare di tiro con l'arco e balestra che si stanno svolgendo presso la Comunità!

Mr...[E..]

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

....WAOH......!!! NON VEDO L'ORA !!

PS: IO SONO UN PO' IN RITARDO PER IL TRESSETTE ...ASPETTATEMI !!

j.uan m.iranda 08.04.07 16:21| 
 |
Rispondi al commento

A rozzano il 16 aprile falli Neri e chiedi il posto di BUORA

Saluti Angelo Galli

angelo galli Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

I miti dei giganti, di Atlantide, degli angeli scesi in terra che si accoppiarono con donne terrene, son storie affascinanti ma che devono essere usate con le pinze e con molta cautela. Possono talvolta servire a capire l'umanità ma rimangono comunque misteriose perché risalenti a periodi lontanissimi e quindi per forza di cose non del tutto attendibili. Un tale che si reputa superiore a un altro per il solo fatto di avere i capelli chiari, non posso farci niente, io lo reputo un cretino.

Loredana Solerte Commentatore certificato 08.04.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Lo ha detto un portavoce del Mullah Dadullah alle agenzie internazionali
Nessuna conferma ufficiale. Emergency: "Non ne sappiamo nulla"
Afghanistan: "Abbiamo ucciso
l'interprete di Mastrogiacomo"

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

MANDATEGLI GLI INGLESI !!

PS: E I FRANCESI RAPITI ?? NO FIRME, NO STRISCIONI, NO FOTO IN CAMPIDOGLIO, NO GINO STRADA .....BAH !!!
VEDIAMO COME SI MUOVE IL GOVERNO FRANCESE !!

j.uan m.iranda 08.04.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mercato è anche l'Alfa Romeo che viene venduta alla Fiat per salvare l'italianità dell'azienda e che poi viene chiusa dalla Fiat stessa.
Ma perchè la Fiat fa utili, li distribuisce agli azionisti e non paga la cassaintegrazione degli operai Alfa Romeo?
Ah... che ingenuo che sono, la cassintegrazione la paghiamo noi.
Ciao Fatevi sentire il 16 a Rozzano

Enrico

Enrico Ferrari 08.04.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

FINCHè CI SARANNO IN GIRO LE FAMIGLIOLE MEDIE ITALIANE,QUELLE CHE PER INTENDERCI SI LAMENTANO DEL GOVERNO LADRO,COMPOSTE DA PAPA,MAMMA E DUE FIGLI POICCOLI,TUTTI RIGOROSAMENTE CON IL CELLULARE ULTIMA GENERAZIONE IN MANO,
FINCHè VEDRò QUESTE COSE VORRà DIRE CHE SARà MERCATO,
W IL TRONCHETTO.
BUONA PASQUA

ermenegildo badalotti 08.04.07 16:14| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ritorno all'antica sarebbe auspicabile, cioe' uno stato dirigista,
che tuteli i cittadini controllando lobby e faccendieri imbroglioni.

Ma, in Italia, come e' avvenuto con le mafie, ci ritroviamo uno stato
impastato con affari, mercato e crimine organizzato.

Loro lo chiamano neoliberismo...mercato LIBERO!

antonio ciardi Commentatore certificato 08.04.07 16:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LA POLITICA è IN CADUTA LIBERA....I POLITICI SONO DISTANTI DALLA GENTE...NON ASCOLTANO PIU'...NON DIFENDONO PIU'...NON SCENDONO PIU' IN PIAZZA!!! SONO RINCHIUSI NEI LORO MANFORTI, SONO IMPEGNATI A FARSI LE LAMPADE, I MASSAGGI, A PRENOTARE LA LORO VACANZA...LA POLITICA è IN DECADENZA E L UNICO STRUMENTO A CUI SI APPIGLIANO PER RESISTERE è LA TV...UNICO MEZZO D' INFORMAZIONE PER UN PAESE PER CERTI ASPETTI ANCORA MOLTO ARRETRATO...SI TIFA COME ALLO STADIO...O SEI ROSSO O SEI PER FORZA NERO...NON PUOI PIU' AVERE LA TUA IDEA!! O TI RICONOSCI IN BERTINOTTI (SEI COMUNISTA) O TI RICON0SCI IN BERLUSCONI ( FASCISTA)..MOLTA GENTE NON SA NEANCHE CHI ERANO I FASCISTI E I COMUNISTI..MA GUARDA, ASCOLTA E DA IL VOTO SOLO PER SIMPATIA PERSONALE...NON INTERESSA SE LA MAGGIOR PARTE DI QUESTE PERSONE SIANO INDAGATE E CONDANNATE...LA GENTE NON SI INFORMA!!!!GRILLO TRAVAGLIO SONO CONSIDERATI COMUNISTI SOLO PER AVER DETTO VERITA'( SEMPRE TACIUTE DA LUI E LE SUE TV) SU BERLUSCONI..GRILLO è UN GRANDE!! TRAVAGLIO è L'UNICO GIORNALISTA ANCORA LIBERO IN ITALIA!!! GLI ALTRI SCRIVONO E DICONO SOLO IL COPIONE DETTATO DAL PADRONE...CHE SIANO DI DESTRA O SINISTRA...DOBBIAMO CAMBIARE MENTALITA' ALLA GENTE...SOLO COSI POTREBBE CAMBIARE QUALCOSA..NONNI DI 70 ANNI NON POSSONO PENSARE AL NOSTRO FUTURO...BISOGNA CHE I GIOVANI RICOPRANO INCARICHI DI ALTA RESPONSABILITA'..BISOGNA CHE LA POLITICA SCENDA DAL PIEDISTALLO DORATO E SI AVVICINI ALLA GENTE..CHE NE CARPISCA I BISOGNI PRIMARI, LE PRIORITA'....VIA TUTTA LA VECCHIA CLASSE POLITICA DALL ITALIA...UNICO VERO PROBLEMA DEL PAESE!!!!! VIA PRODI E BERLUSCONI...NON RAPPRESENTANO PROPRIO NESSUNO..SE NO I PENSIONATI CHE SONO MALEDETTAMENTE TROPPI NEL NOSTRO PAESE...GIOVANI FUORI LE PALLE!!!

SCUSATE LO SFOGO PASQUALE..AUGURI A TUTTI!!!

MOSTRO MOSTRUOSO Commentatore certificato 08.04.07 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per i motori di ricerca mi pare piu' che sufficiente :

È la Banca d’Italia stessa che nella definizione delle “BANCONOTE IN CIRCOLAZIONE” ci racconta che esse sono REDDITO (signoraggio).

Nel momento in cui si masturbano nelle passività i suddetti “redditi” succede che gli stessi vengono linfomaticamente aggiunti al CONTO ECONOMICO, così come definito dall’art. 2425 del T.C.. Testa di azzo che non sono altro. Significa due cose:
1) Compatitemi;
2) Scusatemi se spammo in continuazione ma sono in attesa di ciurlare per il manico qualcuno, sono un cannibale.

Il mondo accademico prova a correre in soccorso a bankitalia spiegando meglio la faccenda. Essi mi ignorano perche' sono un frustrato segaiolo.(Produzione e Mercato - A. Segaioli F. Basta - Ed. Stelle segaiole - 1891 - ISBN 88-15-02961-3): "Si osservi che il biglietto di banca rappresenta un debito di mia sorella e della banca aperta tra le sue gambe nei confronti di tutti ma mai di me che sono suo fratello. Quando un biglietto torna a questa specie di banca centrale, il debito che esso rappresenta è automaticamente estinto; l'eliminazione dell'incesto comporta dunque la distruzione delle mie aspirazioni".
Quindi è tutto chiaro!? Ecco perche' sono qui “banconote in circolazione” come “reddito” perché in realtà è un debito di mia sorella. La banconota che torna alla banca sotto forma di fica centrale viene distrutta, ma io non riesco a fare altrettanto.
Vengono spontanee alcune domande:
a) da quando in qua un soggetto percepisce la minchia degli altri meno che la mia?
b) quando un debito non viene richiesto da nessuno è ancora quello a cui ambisco? Nessuno infatti ha titolo per andare alla Banca d’Italia e trombarsi mia sorella prima di me!
c) da quando in qua un debitore “distrugge” il pan di casa? Quella troia di mia sorella è della collettività e serve per scambiare i beni che la collettività stessa produce.

http://antigattopardo.splinder.com/post/115947/laquestionemonetaria

www.signorcaz.it

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 16:05| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sesso e violenze: è scandalo
in una parrocchia di Firenze

Gli episodi dal '75 in poi, le vittime scrivono al Papa: "Abusi su donne e bambini per anni" di M.C.CARRATU'
LA TESTIMONIANZA "Mi fece spogliare in camera"

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

TENETE D'OCCHIO QUESTO ARTICOLO IN HOMEPAGE DI REPUBBLICA E GUARDATE QUANTO TEMPO CI STA !!

j.uan m.iranda 08.04.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

IL "MERCATO" E' QUELLO CHE SI SVOLGE TUTTI I VENERDI MATTINA NELLA PIAZZA DEL MIO PAESE DALLE ORE 8 ALLE ORE 13. CI SONO LE BANCARELLE CHE COMPONGONO IL "MERCATO", S0PRA CI SONO LE MERCI "MERCATO" IN VENDITA,GENERALMENTE SI FA UNA TRATTATIVA "MERCATO" PER IL PREZZO O LO SCONTO, E QUASI SEMPRE L'AFFARE SI FA IN DUE. CHI VENDE E CHI COMPRA SCAMBIANO ANCHE DUE CHIACCHIERE, E POI SI SALUTANO PER IL PROSSIMO VENERDI DI "MERCATO". CAPISCO CHE SEMBRA TROPPO DA LIBRO CUORE, MA DEL RESTO CHE DOVREI FARE?
PENSARE A QUELLO DI LUCA CORDERO DI AGNELLI DI MONTEZEMOLO DI FERRARI DI FIAT DI ITALIA 90 DI CASSINA DI POLTRONA FRAU DI CONFINDUSTRIA DI EDWIGE FENECH? E NO EH, SONO GIA' INCAZZATO DEL MIO RISCHIEREI PER LA MIA SALUTE. PERCHE' QUELLO NON E'MERCATO E' MERDA IN CUI SPERO AFFOGHINO TUTTI QUANTI.
BUONA PASQUETTA.

fabrizio latini 08.04.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Per i motori di ricerca mi pare piu' che sufficiente :

È la Banca d’Italia stessa che nella definizione delle “BANCONOTE IN CIRCOLAZIONE” ci racconta che esse sono REDDITO (signoraggio).

Nel momento in cui si masturbano nelle passività i suddetti “redditi” succede che gli stessi vengono linfomaticamente aggiunti al CONTO ECONOMICO, così come definito dall’art. 2425 del T.C.. Testa di azzo che non sono altro. Significa due cose:
1) Compatitemi;
2) Scusatemi se spammo in continuazione ma sono in attesa di ciurlare per il manico qualcuno, sono un cannibale.

Il mondo accademico prova a correre in soccorso a bankitalia spiegando meglio la faccenda. Essi mi ignorano perche' sono un frustrato segaiolo.(Produzione e Mercato - A. Segaioli F. Basta - Ed. Stelle segaiole - 1891 - ISBN 88-15-02961-3): "Si osservi che il biglietto di banca rappresenta un debito di mia sorella e della banca aperta tra le sue gambe nei confronti di tutti ma mai di me che sono suo fratello. Quando un biglietto torna a questa specie di banca centrale, il debito che esso rappresenta è automaticamente estinto; l'eliminazione dell'incesto comporta dunque la distruzione delle mie aspirazioni".
Quindi è tutto chiaro!? Ecco perche' sono qui “banconote in circolazione” come “reddito” perché in realtà è un debito di mia sorella. La banconota che torna alla banca sotto forma di fica centrale viene distrutta, ma io non riesco a fare altrettanto.
Vengono spontanee alcune domande:
a) da quando in qua un soggetto percepisce la minchia degli altri meno che la mia?
b) quando un debito non viene richiesto da nessuno è ancora quello a cui ambisco? Nessuno infatti ha titolo per andare alla Banca d’Italia e trombarsi mia sorella prima di me!
c) da quando in qua un debitore “distrugge” il pan di casa? Quella troia di mia sorella è della collettività e serve per scambiare i beni che la collettività stessa produce.

http://antigattopardo.splinder.com/post/115947/laquestionemonetaria

www.signorcaz.it

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 15:52| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Comunicato di servizio:

Grazie juuuaaann per avermi quotato, farselo da solo
non è bello.
Non mi piacciono le sviolinate, ma devo ringraziare
comunque questo sito che ci permette di dire la verità
sulle religioni.
E' l'unico luogo pubblico nella nostra Repubblica
Vaticana, futura repubblica cattoislamica.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 08.04.07 14:45

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Non c'e' di che caro Belcampo !

Penso che il Paolo di Tarso l'abbiano gia' trovato, anzi ce ne sono gia' alcuni in giro per l'europa, quello itagliano e' Magdi Allam, che dietro al suo perbenismo auspica una repubblica islamica !! STRONZATA ??

NEL SUO BLOG TEMPO FA GLI E' 'SCAPPATO DETTO' ANZI SCRITTO NERO SU BIANCO:
"FINCHE' L'ITAGLIA SARA' A MAGGIORANZA CRISTIANA, GLI ISLAMICI DEVONO ADEGUARSI"......."F.I.N.C.H.E'. ............!!!!!

Certo che Magdi Allam e' contro i fondamentalisti I TERRORISTI e Al QUAEDA, CREANO OSTILITA' E ALLERTA NEI CONFRONTI DELL'ISLAM, DISTURBANO LA PACIFICA INVASIONE E CONVERSIONE ALL'ISLAM DELL'EUROPA !!

j.uan m.iranda 08.04.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a proposito di autostrade, ma vi sembra normale che a NAPOLI si debba pagare per prendere la tangenziale?!?! cioè io devo pagare per andare da una parte all'altra della città dove vivo?!? e lo stato?!? e le tasse?!? ma poi, la tangenziale di roma si paga? e quella di milano? e firenze? io non lo so, chiedo. a me già sembra scandaloso che sia a pagamento a napoli, nel caso lo fosse anche in altre città sarebbe solo ancora più scandaloso, ma mi pare di ricordare che nelle altre città che ho visitato non si pagava. beppe mi piacerebbe che spendessi un paio di paroline a riguardo.

Alfredo Goglia Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 15:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono combattuto tra l'essere un "terrorista" o l'essere un musulmano
che si fa i fatti suoi a casa sua.

Mi si da' visibilita' senza che io, diretto interessato ne abbia
fatto richiesta!

Mi piace la gente che ci mette la "faccia".
E' uno, anzi, l'unico requisito da me richiesto per poter dialogare...
il resto e' merdaccia!

Ps: Intendo persone che postano sempre con lo stesso nick.

Antonio Ciardi...alias...Antonio Ciardi!

antonio ciardi Commentatore certificato 08.04.07 15:48| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

È la Banca d’Italia stessa che nella definizione delle “BANCONOTE IN CIRCOLAZIONE” ci racconta che esse sono REDDITO (signoraggio).

Nel momento in cui si masturbano nelle passività i suddetti “redditi” succede che gli stessi vengono linfomaticamente aggiunti al CONTO ECONOMICO, così come definito dall’art. 2425 del T.C.. Testa di azzo che non sono altro. Significa due cose:
1) Compatitemi;
2) Scusatemi se spammo in continuazione ma sono in attesa di ciurlare per il manico qualcuno, sono un cannibale.

Il mondo accademico prova a correre in soccorso a bankitalia spiegando meglio la faccenda. Essi mi ignorano perche' sono un frustrato segaiolo.(Produzione e Mercato - A. Segaioli F. Basta - Ed. Stelle segaiole - 1891 - ISBN 88-15-02961-3): "Si osservi che il biglietto di banca rappresenta un debito di mia sorella e della banca aperta tra le sue gambe nei confronti di tutti ma mai di me che sono suo fratello. Quando un biglietto torna a questa specie di banca centrale, il debito che esso rappresenta è automaticamente estinto; l'eliminazione dell'incesto comporta dunque la distruzione delle mie aspirazioni".
Quindi è tutto chiaro!? Ecco perche' sono qui “banconote in circolazione” come “reddito” perché in realtà è un debito di mia sorella. La banconota che torna alla banca sotto forma di fica centrale viene distrutta, ma io non riesco a fare altrettanto.
Vengono spontanee alcune domande:
a) da quando in qua un soggetto percepisce la minchia degli altri meno che la mia?
b) quando un debito non viene richiesto da nessuno è ancora quello a cui ambisco? Nessuno infatti ha titolo per andare alla Banca d’Italia e trombarsi mia sorella prima di me!
c) da quando in qua un debitore “distrugge” il pan di casa? Quella troia di mia sorella è della collettività e serve per scambiare i beni che la collettività stessa produce.

http://antigattopardo.splinder.com/post/11594227/laquestionemonetaria

www.signoraggio.it

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 15:43| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

DAI MA CHE RAZZA ITALIANI SIETE?
PORCA PUTTANO
IN OLTRE NON CI SARA UNO STATO CATOISLAMICO
GLI ISLAMICI NON NE VOGLIONO SAPERE DELLA NOSTRA RELIGIONE O DI QUELLO CHE NE E' RIMASTO
NON LO CAPITE?
SARA' LA FINE, SI RITORNERA' AL MEDIO EVO
PERO' SE QUELLO SARA L'UNICO MODO PER FAR ANDARE LA MACCHINA COL PETROLIO DEI ARABI LO FAREMO
E LE PROSSIME GNERAZIONI SI CONVERTIRANNO...

giulio terraforte 08.04.07 15:26

*****
Secondo me sbagli; l'islam cosiddetto moderato, sa'
che per conquistare l'Europa ci vuole comunque un
accordo col cristianesimo e le multinazionali,
perché l'islam ha la forza del fanatismo entusiasta,
il cristianesimo la tradizione e i soldi.
Tutto sara' perduto quando nascerà un nuovo Paolo
di Tarso, cioè un uomo che in barba alle scritture
sacre, saprà attenuare gli aspetti più ostici dell'
islam in modo da renderlo digeribile qui da noi,
cosa che Paolo fece con l'ebraismo, incomprensibile
per i Gentili.
La religione è una camicia di forza, un vestito
soffocante, che si può adattare qua e là per le
esigenze del momento; non per
niente a Roma abbiamo il Sarto Padre...
Credimi, stanno già cercando un nuovo Saulo, troviamolo
prima noi e facciamolo fuori...

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 08.04.07 15:38| 
 |
Rispondi al commento

ISLAM BATTE ITALIA 3 A 1
PER OGNI BAMBINO ITALIANO NE NASCONO 3 ISLAMICI CHE NON SI INTEGRERANNO NELLE NOSTRA CULTURA MA USERANNO LA NOSTRA SOCIETA' PER TIRAR ACQUA AL LORO MULINO....

giulio terraforte 08.04.07 15:35| 
 |
Rispondi al commento

che scandalo...meno male che ci sei ancora te beppe...continua così e forse quest'italia qualcosa di buono può ancora fare...ps:complimenti per lo spettacolo al palalottomatica...

Marco Francescato 08.04.07 15:33| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non è tollerabile che una banca centrale, isolata, che non ha nessuna responsabilità né l'obbligo di spiegare quello che fa, possa continuare a creare disoccupazione mentre i governi stanno zitti"
[Modigliani, premio Nobel per l'Economia, su "Il Tempo" del 22/10/2000]
Le nostre vite finiscono quando tacciamo di fronte alle cose davvero importanti"
[Martin Luther Kink]

“L'attività bancaria fu fecondata dall'ingiustizia e nacque nel peccato. I banchieri posseggono il mondo. Toglieteglielo via, lasciando loro il potere di creare denaro e con un colpo di penna creeranno abbastanza depositi per ricomprarselo. Toglieteglielo via in qualsiasi modo e tutti i grandi patrimoni come il mio scompariranno, ed è necessario che scompaiano, affinché questo diventi un mondo migliore in cui vivere.
Ma se preferite restare schiavi dei banchieri e pagare voi stessi il costo della vostra stessa schiavitù, lasciate che continuino a creare denaro.”
[Sir Josiah Stamp, Direttore della Banca d'Inghilterra tra il 1928 e il 1941, considerato a quel tempo il secondo uomo più ricco di tutta l'Inghilterra.]

Sapete come si riconosce se per strada è stata investito un serpente velenosissimo o un avvocato?
Nel caso del serpente ci sono i segni di frenata." [da: "Philadelphia"]

"Sapete come si riconosce se per strada è stata investito un avvocato o un economista?
Nel caso dell'avvocato qualcuno in seguito ha deposto dei fiori."
Essenzialmente, la creazione monetaria ex nihilo [dal nulla, ndr] praticata dalle banche è simile, non esito a dirlo affinché la gente comprenda cosa qui è in gioco, alla fabbricazione di moneta da parte di falsari, così puntualmente repressi dalla legge. Concretamente ciò porta agli stessi risultati. La sola differenza sta in coloro che ne traggono profitto

stella massimo 2 08.04.07 15:33| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

CENSURATEVI
COSI DA PREDERE L'ABITUDINE
PERCHE QUANDO ISLAM SARA' AL POTERE
TUTTO QUESTO NON LO POTRETE FARE
E' QUESTIONE DI DEMOGRAFIA E TEMPO

giulio terraforte 08.04.07 15:31| 
 |
Rispondi al commento

CONSURATEVI IL CULO E IL CAZZO
PER FAVORE

giulio terraforte 08.04.07 15:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

DIRE CHE IL MR.AGGIO E' UNA FAVOLA BISOGNA ESSERE O MALEINTENZIONATI O RITARDATI !

IO PENSO LA SECONDA CHE HO DETTO !

STUDIATEVI "BANKESTEIN" ED. NEXUS

j.uan m.iranda 08.04.07 15:27| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA NON SAPETE NEANCHE SCRIVERE CAZZO
E' CAZZO NON KAXXO O SAZZO O SASSO
DAI MA CHE RAZZA ITALIANI SIETE?
PORCA PUTTANO
IN OLTRE NON CI SARA UNO STATO CATOISLAMICO
GLI ISLAMICI NON NE VOGLIONO SAPERE DELLA NOSTRA RELIGIONE O DI QUELLO CHE NE E' RIMASTO
NON LO CAPITE?
SARA' LA FINE, SI RITORNERA' AL MEDIO EVO
PERO' SE QUELLO SARA L'UNICO MODO PER FAR ANDARE LA MACCHINA COL PETROLIO DEI ARABI LO FAREMO
E LE PROSSIME GNERAZIONI SI CONVERTIRANNO...

giulio terraforte 08.04.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento

E' pochissimo tempo che sono entrato a far parte della grande famiglia del Blog di Beppe Grillo. La motivazione principale è stata trovare una fonte di informazione alternativa a tutta la sporcizia che ci calano dall'alto. Purtroppo mi riesce sempre più complicato informarmi attraverso questo mezzo a causa dello spam di gente che ha ben poco rispetto degli spazi comuni. Non si potrebbe cancellare i post esplicitamente eccessivi?

Elia S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 15:26| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Una multinazionale è più vicina al totalitarismo di qualunque altra istituzione umana_

Noam Chomsky

gimmi ghiottone 08.04.07 15:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

I politici non sono altro che i camerieri dei ban

Che cos'è una rapina in banca a confronto della fondazione di una banca

La nostra politica è quella di fomentare le guerre, ma dirigendo Conferenze di Pace, in modo che nessuna delle parti in conflitto possa ottenere guadagni territoriali. Le guerre devono essere dirette in modo tale che le Nazioni, coinvolte in entrambi gli schieramenti, sprofondino sempre di più nel loro debito e, quindi, sempre di più sotto il nostro potere
[Amschel Mayer Rothschild, 1773]

E' un bene che il popolo non comprenda il funzionamento del nostro sistema bancario e monetario, perchè se accadesse credo che scoppierebbe una rivoluzione prima di domani mattina
[Henry Ford]

Fin dalla nascita le grandi banche agghindate di denominazioni nazionali non sono state che società di speculatori privati che si affiancavano ai governi...
[Karl Marx, Il Capitale, 1885]

Dire che uno stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri
[Ezra Pound]

"Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni. Questa è la base di tutta la moralità umana". [Giovanni Falcone]

stella massimo 2 08.04.07 15:22| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pascucci entra nel blog con oltre 40 nick name diferenti

tra una sega e l'altra si risponde da solo... poveraccio!

Allright vero Pascucci? Alias Antonio Ciardi, Alias quel segaiolo di Ponzio Pilato e quel cancro umano di Pascucci, alias almeno altri 40 altri nick name che si masturbano col signoraggio.

Vi aspetto nel network signoraggio per crackarvi la carta di credito.

Predico bene e razzolo male.

Sono infatti fondamentalmente di destra, anzi, di estrema destra.

Sono un mantenuto e non ho un cazzo da fare tutto il giorno, infatti sono sempre qui.

Odio Beppe Grillo perché quando si è reso conto di quanto ero lercio ha deciso di non cagarmi più.

Tutti quelli che non la pensano come me sono bancari mentre i cretini che stanno ad ascoltarmi li attendo sul mio sito per crackargli ip e carta di credito.

Sono lo spammatore n.1 di questo blog, spesso butto l'esca e mi rispondo da solo, in pratica la fogna del web, ovunque mi censurano ma qui sguazzo alla grande perche' tanti imbecilli mi accettano come vittima.

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 15:19| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il mercato cinese.
Lavoratori pagati poco o niente e senza alcun diritto, campi di lavoro(lager)detti liaogai (più di mille)per i cinesi che osano protestare e che non sono disposti a fare le cavallette o i polli di allevamento. Questo contribuisce a creare il "miracolo economico cinese", non pagando la manodopera il profitto è elevato.
Nostre delegazioni vanno in Cina per accordi commerciali (Ciampi, Fini, Montezemolo,Prodi,
Bonino seguiti da un codazzo di industriali vari. Tutti vogliono partecipare allo sfruttamento degli schiavi. Ma questo è il mercato !!

Bernardo Bosio 08.04.07 15:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non so chi tu sia nello specifico, ma so tu sei un individuo perfettamente inutile e noioso

mi ricordi quello che scriveva siete tutti ricchioni e basta e qualche altro seguace di forza nuova

Gloria Galvani (ciao e basta)08.04.07 15:02
___________________________________

Sono fabio e basta, alias Antonio Ciardi, Alias... Stella... Alias quel segaiolo di Ponzio Pilato e quel cancro umano di Pascucci, alias almeno altri 40 altri nick name che si masturbano col signoraggio.

Vi aspetto nel network signoraggio per crackarvi la carta di credito.

Predico bene e razzolo male.

Sono infatti fondamentalmente di destra, anzi, di estrema destra.

Sono un mantenuto e non ho un cazzo da fare tutto il giorno, infatti sono sempre qui.

Odio Beppe Grillo perché quando si è reso conto di quanto ero lercio ha deciso di non cagarmi più.

Tutti quelli che non la pensano come me sono bancari mentre i cretini che stanno ad ascoltarmi li attendo sul mio sito per crackargli ip e carta di credito.

Sono lo spammatore n.1 di questo blog, spesso butto l'esca e mi rispondo da solo, in pratica la fogna del web, ovunque mi censurano ma qui sguazzo alla grande perche' tanti imbecilli mi accettano come vittima.

Bannare i segaioli

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 15:10| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma come è possibile che i politici che permettono ai furbi industriali di farsi i cazzi loro non debbano mai rispondere delle loro malefatte?.
Della telecom Prodi ne parla come se lui stesse subendo la situazione venutasi a creare e non c'entrasse affatto.
Ma se è stato proprio lui a chiedere agli agnelli nel 1997 di prendersi lo 0,6% della telecom che insieme a ciampi stava privatizzando.
E che dire di d'alema, lo scopritori dei capitani coraggiosi?.
Nel 1998 permise a colaninno e ad alcuni furbetti di diventare il padrone della telecom
senza soldi.
E adesso si lamentano che la telecom sta per essere venduta allo straniero.
Vergogna!.
Hanno dilapidato un bene comune con la scusa del risanamento del debito pubblico e con l'intento di far diminuire i costi per gli utenti.
Ma il debito pubblico è sempre in buona salute e i costi per gli utenti non si sono mai abbassati.
Vergogna, vergogna!.
E chi è questo guido rossi che sale in cattedra per dare lezioni?.
Con il gradimento di prodi e con laute parcelle vuole fare il salvatore della patria?.
Vergogna, vergogna, vergogna!.
Se prodi si occupasse meno di banche e di telefonia avrebbe più tempo per ricordare le promesse fatte in campagna elettorale.
Avrebbe più tempo per rendersi conto che i costi scaricati sui cittadini (bolli, assicurazioni, addizionali regionali e comunali etc.)sono una sconcezza.
Avrebbe più tempo per ricordare che quando in campagna elettorale berlusconi propose l'abolizione dell'ici sulla prima casa lui rispose: anch'io.
Credo che i furbi industriali siano un problema per l'Italia ma più di loro lo sono i politici.
Pensano solo a consolidare il loro potere e a conservare la poltrona.
Vergogna, vergogna, vergogna, vergogna!.

dino cilli 08.04.07 15:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

cari amici voglio sottoporvi delle domande:

Perchè le monete vengono coniate ed emesse dalla zecca dello stato (ente statale) mentre le banconote vengono emesse dalla banca d'Italia e dalla bce (enti privati)?

Perchè L' Inghilterra non ha adottato l'euro?

Perchè la banca centrale d' inghilterra fa parte della BCE (se non usano gli euro perchè e con che diritto li vogliono stampare )

perchè fino al 1970 lo stato italiano non aveva debito publico?

sapete cosa sono gli accordi di Breton woods?

sapete cosa è scritto nel trattato di mastricht?


ps. io non sono ne di destra ne di sinistra io sono un uomo libero

stella massimo 2 08.04.07 15:04| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

buona digestione a tutti!!!!

dopo un bel pranzo pasquale leggo che il mercato non ha regole ...

...mi serve un amaro per digerire...

a mio avviso il mercato è un posto dove le regole non sono fatte dall' uomo, lo paragonerei ad una bella giungla dove il più forte vive mangiando il più debole.
REGOLE CE NE SONO solo che ci incazziamo perchè non le abbiamo fatte noi

nel mercato c'è la legge naturale degli eventi
quello che contano sono i fatti

e per fortuna che le regole non possiamo crearle o modificarle...

immaginatevi un mercato dove le regole potessero esser cambiate da uno 0,8%


ahahahahahahahahahahahahahahaha!!!!


daniele nappo 08.04.07 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Il mercato è il luogo in cui si scambiano i beni prodotti. Lo scambio (compravendita) è oggi necessario perché i beni appartengono a diversi individui o gruppi di individui in competizione che possiedono dei mezzi di produzione (terra con le sue risorse naturali, fabbriche, uffici, ecc.).
Tale organizzazione sociale poteva avere senso finché le risorse produttive nel mondo non erano sufficienti per tutti. Ma oggi, che è da decenni che le risorse sarebbero più che sufficienti per garantire una vita soddisfacente a tutti, che senso ha continuare a competere nella produzione? Secondo me nessuno. Come umanità è volersi fare del male.

Se decidessimo democraticamente di far diventare i mezzi di produzione di tutti per gestirli democraticamente, diventerebbero automaticamente di tutti anche i beni e i servizi prodotti con essi, rendendo obsoleto lo scambio, quindi il mercato e il denaro, e facendo sparire nel giro di poco tempo la fame e la povertà nel mondo, assieme ai tantissimi problemi sociali provocati da quest’ultima (criminalità, migrazione, guerre, ecc.). Non ci resterebbe altro che distribuire tutto ciò che produciamo volontariamente per renderlo liberamente accessibile da tutti, secondo il principio “da ognuno secondo le proprie capacità, a ognuno secondo i propri bisogni”.

Se pensi che queste mie parole abbiano un senso, allora visita il mio blog (clicca sul mio nome) e valuta seriamente la possibilità di unirti al Movimento Socialista Mondiale.

Gian Maria Freddi 08.04.07 14:52| 
 |
Rispondi al commento

dubito molto si possa clonare un nick certificato

Gloria Galvani alias PASCUCCI 08.04.07 14:43

__________________________________________

Sono fabio e basta, alias Antonio Ciardi, Alias quel segaiolo di Ponzio Pilato e quel cancro umano di Pascucci, alias almeno altri 40 altri nick name che si masturbano col signoraggio.

Vi aspetto nel network signoraggio per crackarvi la carta di credito.

Predico bene e razzolo male.

Sono infatti fondamentalmente di destra, anzi, di estrema destra.

Sono un mantenuto e non ho un cazzo da fare tutto il giorno, infatti sono sempre qui.

Odio Beppe Grillo perché quando si è reso conto di quanto ero lercio ha deciso di non cagarmi più.

Tutti quelli che non la pensano come me sono bancari mentre i cretini che stanno ad ascoltarmi li attendo sul mio sito per crackargli ip e carta di credito.

Sono lo spammatore n.1 di questo blog, spesso butto l'esca e mi rispondo da solo, in pratica la fogna del web, ovunque mi censurano ma qui sguazzo alla grande perche' tanti imbecilli mi accettano come vittima.

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 14:51| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più vado avanti e più mi rendo conto di quanto marciume che c'è in giro. Qui si perde tempo solo in chiacchiere e in insulti. E' proprio vero! Gli italiani non si smentiscono mai. Una grande massa di filosofi del niente. Tutti maestri, ma alla fine le cose vanno sempre allo stesso modo. Cerchiamo di fare qualche discorso concreto invece di fare giri di inutili chiacchiere. Anzi, cerchiamo di fare i fatti...

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Comunicato di servizio:

Grazie juuuaaann per avermi quotato, farselo da solo
non è bello.
Non mi piacciono le sviolinate, ma devo ringraziare
comunque questo sito che ci permette di dire la verità
sulle religioni.
E' l'unico luogo pubblico nella nostra Repubblica
Vaticana, futura repubblica cattoislamica.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 08.04.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Mega OT pasqualino:
a Roma si sta marciando per la moratoria sulla pena di morte.
Ad un certo punto intervistano (oltre all'ubiquitario Valtere Veltroni, Pannella slim fast e Bonino just slim) tal Sergio d'Elia (remember?), presentato come dirigente dell'associazione (unica al mondo) 'Nessuno tocchi Caino'.
Ma, dico, questo si è fatto un'associazione ad personam? Non c'è conflitto di interessi?
Ma allora non dobbiamo temere solo lo 'psiconano'.
Azz. deve essere proprio una malattia endemica del nostro paese.

ennio de rossi 08.04.07 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono fabio e basta, alias Antonio Ciardi, Alias quel segaiolo di Ponzio Pilato e quel cancro umano di Pascucci, alias almeno altri 40 altri nick name che si masturbano col signoraggio.

Vi aspetto nel network signoraggio per crackarvi la carta di credito.

Predico bene e razzolo male.

Sono infatti fondamentalmente di destra, anzi, di estrema destra.

Sono un mantenuto e non ho un cazzo da fare tutto il giorno, infatti sono sempre qui.

Odio Beppe Grillo perché quando si è reso conto di quanto ero lercio ha deciso di non cagarmi più.

Tutti quelli che non la pensano come me sono bancari mentre i cretini che stanno ad ascoltarmi li attendo sul mio sito per crackargli ip e carta di credito.

Sono lo spammatore n.1 di questo blog, spesso butto l'esca e mi rispondo da solo, in pratica la fogna del web, ovunque mi censurano ma qui sguazzo alla grande perche' tanti imbecilli mi accettano come vittima.

fabio e basta Commentatore certificato 08.04.07 14:08| 
 
  • Currently 3/5
  • 1