Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Questi fantasmi


Chernobyl.jpg
foto di: Loutseu

Qualcuno ha scritto che se Grillo fa l’economista e Strada il negoziatore significa che i politici sono scomparsi. Che, se sono loro a occuparsi di Telecom e di Afghanistan, allora in Parlamento non c’è più nessuno. La politica è scomparsa. E’ un dato di fatto. E’ successo come per le mezze stagioni. Non so dirvi quando, ma so per certo che non c’è più. Si è trasformata in un gran ballo di congressi, nuovipartitidemocratici, vecchiecasedellalibertà, riesumazionidicadaverisocialisti. Di cose vere, di fatti, non si occupa più nessuno. I politici sono troppo intenti al loro ombelico. Lo guardano e, soddisfatti, lo mostrano ai cortigiani televisivi e lo esibiscono agli impiegati a tempo indeterminato dei giornali.
E’ un mondo a parte, un mondo di fantasmi con lo stipendio e il numero di pregiudicati più alti d’Europa. Ci sarà forse un collegamento?
Telecom è solo la punta di un iceberg, la prova provata della mancanza di riferimenti, di un c...o di qualcuno alla guida di questo Paese abbandonato a sé stesso come un cane sull’autostrada. Un cane che deve anche pagare il pedaggio.
Qui chiunque può dire quello che vuole, fare quello che vuole. L’importante è che faccia parte del giro. L’occupazione di tutti gli spazi di comunicazione da parte di un manipolo di cialtroni può essere definibile con una sola parola: dittatura. E non chiamiamola morbida perchè non lo è, ha i suoi morti ammazzati sul lavoro, i precari, la mancanza di una luce sul domani. Una lampadina, accendete almeno una lampadina.
La politica che ignora i cittadini ha due sole strade davanti a sé. Essere rimossa o muovere le forze armate. I media oggi stanno legittimando una palese situazione antidemocratica. L’ordine dei giornalisti va abolito. Istituiamo quello dei leccaculo. La coda per iscriversi è già chilometrica.

18 Apr 2007, 22:51 | Scrivi | Commenti (1395) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

caro peppe vorrei sapere come funziona il sistema pensionistico dei deputati italiani e europei.

nando esposito 30.10.09 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, giustissimo aboliamo l'ordine dei giornalisti,anzi andiamo oltre aboliamo tutti gli ordini profesionali che servono a difendere solo i potenti all'interno degli ordini. Ciao a tutti.

Salvatore Di Salvo 24.06.07 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Fassino sostiene che il film che meglio rappresenta lo spirito del nuovo Partito Democratico è il film di Moccia. Si si proprio quella cagata mediatica dove i borghesucci si disperano per amore in un mondo dove pare non ci sia altro problema.
E io che mi ero ingannato pensando che Fassino fosse uno dei pochi con del sale nella zucca.Invece si dimostra una ridicola macchietta.Ovvero un certo sentore della sua stupidità l'avevo avuto quando improvvisandosi scrittore e storico della politica aveva sminuito o quantomeno svilito la grande figura,anche da destra riconosciuta,di Enrico Brlinguer.
Preconizzo e spero 10 anni di Berlusconi al governo anche a costo di retrocedere culturalmente di 100 anni,ma questi stronzi borghesi (nel senso peggiore del termine)dei vari finti-sinistroidi devono scomparire dalla terra.E finalmente forse una nuova sinistra degna di chiamarsi tale rinascerà.

fabrizio torella 15.05.07 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESISTE UN MODO NON VIOLENTO MA SBRIGATIVO ED EFFICACE PER CAVARCI DALLE P.....ALLE LA CLASSE POLITICA?CHE NE SO SO UNA RACCOLTA FIRME DI 58 MILIONI DI PERSONE UN MEGA SCIOPERO DI TUTTO E TUTTI,CAVOLO UN MODO CI SARA!

matteo stabile 15.05.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,

concordo pienamente con te! Oggi, non esiste più ne la destra ne la sinistra , la politica è morta... Tutti gli organi statali sono manipolati in base agli interessi di uno o dell'altro.... (Non è possibile vedere a Striscia la Notizia che all'interno di un ministero vendevano oggetti in nero senza pagare iva... E noi poveri cittadini se buttiamo via il contrino appena usciti dal negozio ci becchiamo la multa....) Loro ci illudono, gettandoci fumo negl'occhi con piccoli polveroni per far vedere che esistono anche loro, ma alla fine dopo promesse,commisioni di verifica, riunioni e studi di dottori pluri laureati cosa si ottiene.... ? Un enorme scialaquamento dei nostri soldi. Mi sono sfogato finalmente :-)

manuel carobbio 11.05.07 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Politica interna

PRODI:"SENZA LAICITA' SI TORNA INDIETRO DI SECOLI"

fatevi due risate:

http://futuribilepassato.blogspot.com

L T 11.05.07 14:03| 
 |
Rispondi al commento

la realtà è coartata da ciò che questO branco di leccaculo vuole mostrarci;la realtà del loro tornaconto e della convenienza!e poi parlano a testa alta di"diritto all'informazione"......
una sola parola:VERGOGNA!!!!!


F.

filippo a. Commentatore certificato 10.05.07 23:54| 
 |
Rispondi al commento

GIUSTO BEPPE, I GIORNALISTI SONO DEI LECCACULO,INFATTI I VARI TRAVAGLIO,SANTORO,MIELI,TUTTI QUELLI DI REPUBBLICA,(E NN PARLO DI ALTRI GIORNALI DI PARTITO,XCHE' QUELLI DICHIARANO ALMENO DA CHE PARTE STANNO,QUINDI SI CAPISCE XCHE' NN SCRIVONO LA VERITA'),SONO AL SERVIZIO DELLA SINISTRA E DELLE BANCHE,(CHE A VOLTE LI POSSEGONO),QUINDI NN LEGGETE E NN CREDETE ALLE STRONZATE DI CHI SCRIVE SU QUEI GIORNALI...

PAOLO LASTAMPA 10.05.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento

MA QUANTO DEVE ANCORA DURARE STO GOVERNO DI M....,GIUDICATO IN ITALIA E ALL'ESTERO IL PEGGIORE DA QUANDO ESISTE LA DEMOCRAZIA...,SAPEVAMO CHE ERANO LADRI E INCAPACI,MA SI SONO SUPERATI....A CASA BUFFONI

LULA PEDRO 10.05.07 20:19| 
 |
Rispondi al commento

secondo me bisognerebbe fondare un comitato oer il controllo dello stipendio dei nostri politici dipendenti che attualmente aanno il salario piu' alto dei colleghi europei lavorando di meno e con molti benefici tioi ristorante con servizio di camerieri invece di mense nel parlamento barbiere e parrucchiere quasi gratis macchine ed areoplani a disposizione assegno per le conviventi non sposate e pensioni dopo solo una legislatura.
Pensate che non hanno ancorta approvato il contratto per il pubblico impiego e vogliono penalizzare ancora di piu' le future pensioni dei nostri giovani lavoratori ma che inizino dalle loro che diano l'esemipo bisogna farci sentire su questi problemi e non arrenderci quando ci viene detto che sai le loro pensioni che i loro stipendi influiscono poco sul bilancio statale balle facciamoli adeguare alla media europea e leviamogli un po di benefici e che lavorino di piu' e con passione senza farli sentire dei potenti sono o non sono nostri dipendenti

roberto bonvicini 10.05.07 10:27| 
 |
Rispondi al commento

...Signore perdonali perchè non sanno quel che fanno...

maria bastiani 09.05.07 17:13| 
 |
Rispondi al commento

vorresti entrare gratis alla fiera internazionale del libro di torino dal 10 al 14 maggio ?

contattami sul sito http:\\www.arabafenicelibri.it


nn ho letto ttt i commenti xkè sn tantissimi e probabilmente dirò cose ke sn state già dette.Cmq ci tenevo a ringraziare le persone ke cm beppe grillo,santoro,marco travaglio,sabina guzzanti continuano a proteggere la nostra libertà d'essere informati,nonostante incontrino ogni sorta di ostacolo. é morta la politica ed è morta la democrazia.i nostri parlamentari hanno lo stipendio più alto rispetto ai parlamentari europei, e i cittadini italiani qll più basso rispetto ai cittadini europei.il bello è che i politici si impegnano molto a fare finta di impegnarsi, garantendo riforme,riforme e ancora riforme, mentre qll che fanno è in realtà garantirsi un posto lontano dal carcere e ke gli italiani,accecati dalle "armi di distrazione di massa",continuino a faticare nn solo per arrivare alla fine del mese ma anche per pagare i loro superstipendi,i loro viaggi...io mi chiedo...invece di parlare di riforme per la famiglia etc perchè nn ci spiegano il motivo per cui un parlamentare deve guadagnare 20 volte di più di un operaio? mi piacerebbe vedere quanti parlamentari ci sarebbero se si riducesse di 20 volte il loro stipendio.forse una soluzione sarebbe una migliore ridistribuzione del reddito, e magari molti problemi degli italiani potrebbero essere risolti.

nana osaki 08.05.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari bloggers
scrivo da Asiago (Vi) dove ieri si è tenuto un referendum costituzionale per l' annessione di tutto il territorio dell' Altopiano di Asiago 8 Comuni (1/3 di estensione della provincia di Vicenza) al Trentino Alto Adige.
Il referendum ha raggiunto il quorum (50+1) degli aventi diritto al voto (quindi anche residenti all' estero con doppio passaporto) e il 94% dei votanti ha chiesto l' annessione al Trentino Alto Adige.Un plebiscito. Galan presidente della regione Veneto ha dichiarato che il referendum non ha alcuna valenza e che l' Altopiano dovrà restare Veneto . Ma allora 13000 persone che hanno espresso un giudizio non contano niente ?
Ricordo che la questione di Lamon si dibatte proprio in questi giorni in Parlamento...
Fino ad ora l' Altopiano ha subito una forte concorrenza, per qunto riguarda il turismo, da parte degli altri Altipiani trentini (Lavarone e Folgaria) perchè gestiti meglio e con più fondi in quanto l' 85% delle tasse che vengono versate a pochi km dai nostri confini (spero attuali) restano li' contro il 25% scarso delle nostre contribuzioni. Senza contare tutto il resto...
Dite la vostra....

dario rebeschini 08.05.07 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il bipartisan sia un segno di confusione nel nostro paese.
Un segno di declino totale.
Avere solo due principali scheramenti opposti tenendo in minoranza tutto il resto è una forma di dittattura.
Pluralismo!
Credo che possa essere una soluzione di democrazia.Se io decido di mandare un candidato al parlamento voglio che sia lui ad andrci non un rappresentante della sua alleanza.Prodi,come il nano,hanno preso voti da elettori che non hanno votato loro direttamente. Questo è come rubare il posto di qualcun'altro che forse,si spera,meritava la potrona più di loro.
Al di la' di questo,proporrei a tutti i nostri dipendenti di darci un segno di vera devozione politica.
Portare i loro stipendi a mille euro al mese e rununciare a tutti i loro privilegi(auto blu,musei,cinema,teatri,ect...)che hanno grazie hai nostri soldi.Oltre che iniziare a fare realmente politica per l'italia,non per le proprie tasche.

Albano savini 08.05.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento

creiamo uno slogan-protesta contro i privileggi di tutti i nostri dipendenti pubblici.Anche alle alte cariche dello stato non inerenti il lavoro che svolgono.aerei,teatro,cinema,stadio,autostrade,scorte,ristoranti,case,treni,diaria,

giuseppe canu 03.05.07 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

creiamo uno slogan-protesta contro i privileggi di tutti i nostri dipendenti pubblici.Anche alle alte cariche dello stato non inerenti il lavoro che svolgono.aerei,teatro,cinema,stadio,autostrade,scorte,ristoranti,case,treni,diaria,

giuseppe canu 03.05.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento

vorresti entrare gratis alla fiera del libro di torino dal 10 al 14 maggio ? contattami al 3333 244 812 o al macao99@libero.it


mauro Casella 03.05.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Da alcuni calcoli ed alcuni giorni ho scoperto che in Italia abbiamo il record mondiale di politici per abitante. Abbiamo anche il record di politici meglio pagati. Credo che se continua così il costo della politica ci porterà al record mondiale degli stipendi e pensioni più basse per poterci permettere il biglietto per assistere alla politica.

jonny walker 02.05.07 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Da alcuni calcoli ed alcuni giorni ho scoperto che in Italia abbiamo il record mondiale di politici per abitante. Abbiamo anche il record mondiale dei politici meglio pagati. A quando il record degli stipendi e pensioni più bassi e tartassati?

jonny walker 02.05.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento

ESCLUSIVA!!
LO SPUTO DI EMILIO FEDE :
http://www.youtube.com/watch?v=5KbGNQwO7es

Stefano Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.05.07 17:37| 
 |
Rispondi al commento

I nostri politici, in queste ultime settimane dibattono molto sulla nuova legge elettorale che dovranno approvare, sul referendum per modificare l'attuale legge elettorare, ma se ho ben capito nessuna di queste proposte, prevede il ritorno alla preferenza del candidato. A questo punto mi chiedo se non sarebbe il caso di attuare la protesta del "non voto", per far capire a questi nostri dipendenti che devono rigare dritto e devono avere più rispetto dei loro datori di lavoro.Grazie, aspetto risposte.

Rocco Rizzo 01.05.07 15:12| 
 |
Rispondi al commento

L'allontanamento della politica (qualunque politica, destra e sinistra) dalle reali esigenze è tristemente chiaro a tutti. Ma mi inquieta parecchio il progetto bipartisan di realizzare due enormi partiti che racchiudano tutto. Forse è soltanto una mia opinione... ma ritengo che l'assenza di pluralità politica sia uno dei primi passi verso una reale dittatura. A cosa servono tutti quei senatori e deputati, se a votare le leggi poi sono soltanto due idee? Credo di essere uno dei pochi italiani a preferire il proporzionale puro, senza sbarramenti, premi o cagate simili. Se in cinquanta votiamo un pirla, è giusto che questo pirla vada a sedersi in parlamento a votare le leggi che gli vengono sottoposte nel modo in cui la pensano i cinquanta che lo hanno votato. Questa è la funzione della pluralità. Indipendenza di pensiero e di azione. Che ognuno coltivi una propria campagna, che identifichi degli obiettivi comuni (il proprio portafoglio o la sistemazione dei propri amici e parenti non deve essere annoverato fra gli obiettivi comuni) ed una volta seduto su quelle poltrone, voti di conseguenza, battendosene delle alleanze, degli accordi e dei poli. No... non sarebbe il caos politico... sarebbe solo semplice politica: il rappresentante dei cittadini che vota come vorrebbero i cittadini... e non come fa comodo ai politici. Evviva i partitini, di qualunque parte politica siano.

Fabio Messina 01.05.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento

GIORNALI FINANZIATI DALLO STATO quindi giornalisti con il posto sicuro quindi non piu concorrenza tra loro quindi appiattimento dell' intera categoria giornalistica su posizioni meno investigative per portare alla ribalta la "notizia".
SCELTA DEI CANDIDATI POLITICI DETTATA SOLO DAI SEGRETARI DEI PARTITI.
LEGGE MASTELLA informazione totalmente imbavagliata.
di colpi di stato nella storia se ne sono studiati tanti ma questo all'italiana mancava proprio.

giusy milano 01.05.07 12:45| 
 |
Rispondi al commento

non posso commentare delle parole ineccepibili.
posso però manifestare una paura,e cioè che questo blog venga sospeso.
stò pensando a beppe che avrà mille cose a cui pensare e che non è un dio.
spero vivamente di continuare a sentire le sue opinioni che,come tali,sono personali.
può il "popolino" rinunciare a una vove tale?
spero proprio di nò,indipendentemente dalla forza politica di cui fà parte.
la conoscenza è l'unica arma di difesa,non rinunciamoci.

negri gianni 27.04.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Legge Mastella!!!!!
Ma ci rendiamo conto che è assurda una legge di questo genere disegno di legge che prevede supermulte per la pubblicazione delle registrazioni.
ed il ministro cosa dice? Per il ministro è «un grande ed esaltante momento di attività parlamentare».
Chiaro da uno come lui cosa ci aspettiamo......una legge si dice per tutelare i più deboli ma chi andrebbe afare una intercettazionead un povero cristo, chi avrebbe interesse a sapere quello che dico io per telefono!!!!
Bravi un ulteriore segno delle limitata libertà di stampa nel nostro paese!!!e noi che facciamo? Nulla.......ma poi si legge che la norma sul controllo contabile sull'operato delle procure, che non riguarderà «l'attività giurisdizionale e le modalità di investigazione» e perche non controllare le perizie o consulenze richieste dai Ministeri , regioni e comuni che notoriamente sono uno scandalo economico???????
La risposta è troppo semplice, siamo in un paese del c........

luigi crist 27.04.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento

LA SPERANZA TRADITA

Cosa sta succedendo all’Italia? È una domanda che mi affligge notte e giorno, nei miei impegni quotidiani e nei miei incubi notturni. Vedo il rapido, inesorabile, inarrestabile collasso di una civiltà, di una nazione, di un popolo. Vedo la pressocchè totale incapacità, per non dire inettitudine, di un ceto politico-oligarchico opportunista a clientelista, e per ciò in larga parte arrivista, trainato da lauti compensi in cambio del servile ossequio di interessi elitari e sconsiderati, talmente avidi di ricchezza e potere da calpestare impunemente e impietosamente i principi basilari della dignità umana, e in vero della democrazia così come in principio fu concepita dall’illuminismo, nascosti dalla veste formale di legittimi interessi privati paritari a quelli di qualsiasi sogetto giuridico, una veste che però occulta, rendendola per ciò ancora più preoccupante, una innegabile e paurosa valenza egemonica che vive dietro questi interessi e aspira a dare valenza sostanzialmente ogettiva e universale a quegli interessi. L’Italia è entrata in un vortice. È il vortice della decadenza. Dov’è la speranza? L’ho nutrita per un po’, la speranza. L’ho pure data per un po’, la mia speranza. E con essa la cosa più importante: il futuro, mio e del mio popolo. Ma la mia fiducia non vale a far la forza. La mia speranza, la mia fiducia, non è il principio, ma il mezzo. Lo strumento di un potere che non lascia spazi d’azione e che concede solo una scelta fittizia tra individui ormai, in larghissima parte, innegabilmente e non banalmente indistinguibili nelle loro azioni politiche, e questo non perché siano morte le ideologie o, preferirei, gli ideali, ma perché oramai la politica non è più rappresentanza e perseguimento di ideali. Ed è proprio qui l’inganno istituzionale e la frattura tra sistema politico e socità civile...

francesco catalano 25.04.07 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ke fare?ki votare?quelli ke sono di qua domani sono di la,e intanto la rabbia aumenta in un Paese senza piu' un futuro o dove il futuro e' gia' vecchio.In un paese dove chiunque viene legalmente o piu' frequentemente illegalmente,ha il diritto di sentirsi padrone in barba alle nostre leggi alle nostre tradizioni ,culture;Forse l'unico rimasto e' A.DI Pietro se non lo fanno fuori prima politicamente;E'arrivato il momento di agire e non tanto per noi ma per i nostri figli,perke' cmq i nostri "dipendenti" avranno sempre i loro paradisi, e quando la nave affondera' saranno come i topi ke scappano, ma sanno dove andare perche' un buco lo trovano sempre.

mimmo faranda 25.04.07 10:06| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
ho tre riflessioni!

1) domani è il 25 aprile e come tutti gl'anni molti italiani andranno al mare, in montagna o magari approfittano del ponte per fare il pontone!

Oggi mi chiedevo con alcuni colleghi quanto in reltà ricordiamo il sacrificio dei tanti uomini caduti per la libertà. Quanti per un attimo apprezzeranno il loro sacrificio. Ma sopratutto quanti si renderanno conto (anche solo per un'istante) che è grazie a loro che oggi siamo un paese libero.

2) Chissà quanti partigiani e promotori della costituzione italiana si girano e si rigirano nella propia tamba nel vedere dove è andato a finire tutto il loro sacrificio e gli ideali per il quale hanno combattuto!

3) Io nelle prossime votazioni chi voto? Sono stufa di vedere matrimoni politici! si uniscono di qua e si distaccano di la. Ma non hanno ancora capito che gl'italiani sono stufi dei loro inciuci, sai cosa ti dico, nelle prossime votazioni non andrò a votare!


LE LACRIME DI FAZZINO SONO LACRIME DI COCCCODRILLO! Infatti i coccodrilli piangono quando mangiano e la digestione gli provoca la lacrimazione.

teresa notaristefano 24.04.07 17:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ti porgo una domanda ed avanzo anche una piccola richiesta;
la domanda è semplice: come mi spieghi il fatto che nel tuo tour è stata introdotta solo 1 data a napoli? non ti sembrano un pò poche visto il grande bacino d'utenza al quale ti rivolgi oppure, e qui scatta la domanda, è diventato troppo difficile anche per te parlare della mia napoli e di come la stanno letteralmente distruggendo?
é triste vedere una città del genere in ginocchio e nella totale indifferenza delle istituzioni.....scusa lo sfogo ma vorrei si potesse fare qualcosa; certo tu mi dirai " Ma io sono solo un comico, non posso dire e fare certe cose...." ma non dimenticarti che questa è la citta natale di pulcinella, una maschera comica che rispecchia in sè tutta la tragedia di Napoli e di noi napoletani, se ti và puoi indossarla....

Gennaro Germoglio 24.04.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Eh, sì: la politica è scomparsa.
Ma non i nostri politici che, gira e rigira, son sempre gli stessi e sempre lì se stanno.
E dalla scatola a colori ci propinano a puntate vallettopoli, lo show pietoso del nuovo partito democratico, il 'è stato un mestolo o uno zoccolo' dell'interminabile e abominevole Cogne ... sembra di vivere nel Truman Show. Ogni giorno le stesse sequenze, le stesse storie. Senza che nulla cambi. Sai che ti dico? Che sento di vivere in un paese che mi fa sempre più schifo, che sempre meno mi appartiene e al quale sento di appartenere sempre meno, che se ne infischia di me e dei miei figli e del nostro futuro.
Ha preso vita un sistema parallelo in grado di autoalimentarsi: calciatori, vallette, politici e media ... noi, cretini, siamo il buon pubblico pagante al quale resta davvero ben poco da ridere.

Francesca C. 24.04.07 13:10| 
 |
Rispondi al commento

il futuro che ci aspetta. Viva il liberismo

http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=65408

Un numero crescente di pazienti paga per cure sanitarie private poiché ormai in Gran Bretagna non esiste più un servizio sanitario nazionale gratuito. È la denuncia contenuta in un rapporto firmato da tre medici britannici che rappresentano il gruppo "Doctors for Reform" il quale conta circa mille membri, tutti dipendenti del Nhs, il servizio sanitario nazionale britannico. I medici inglesi hanno scritto un rapporto, riferisce il quotidiano inglese The Independent, e lo hanno spedito ai tre principali partiti politici e al ministro della Sanità Patricia Hewitt.

Stefano Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.07 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: 24-25 aprile a fianco dei no-coke. Occupazione del Consiglio
Provinciale


25 aprile per i diritti delle comunità.

Mobilitazione il 24 e 25 aprile: liberi dal carbone.

Chiamiamo a raccolta tutti gli amici della mailing list, i compagni, le
persone attente e sensibili ai temi della salute, dell'ambiente, dei
diritti delle comunità. IL 24 APRILE alle 16.30 occuperemo simbolicamente
il consiglio provinciale a sostegno della lotta dei no-coke di
Tarquinia, in sciopero della fame, contro la riconversione a carbone
della centrale di Civitavecchia. A fianco nostro saranno presenti tutti
gli amministratori comunali del PRC/SE i referenti locali dei circoli,
ma anche tanti e tante che hanno in comune con noi solo e unicamente
l'impegno e la volontà di un futuro in cui la vita e la democrazia dal
basso, contino più dei grandi intererssi economici.
NON MANCATE.

Il gruppo provinciale del PRC/SE
Massimo Miccini
Bengasi Battisti
Riccardo Fortuna)

Stefano Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.07 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo di Afghanistan se ne occupano anche i politici... Infatti, dopo l'ingente contributo economico del governo italiano per la riforma della giustizia afghana, si viene a scoprire che Rahmatulla Hanefi è incriminato di complicità in omicidio, reato per cui non è prevista l'assistenza di un difensore e la pena, di solito, è quella capitale. Evviva!!! E' stato fatto un bel lavoro per l'esportazione dei diritti.

Paola . Commentatore certificato 24.04.07 00:22| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di telefoni, e non credo che la cosa sia solo un caso sporadico, ma ho ricevuto una telefonata, chiaramente registrata, che mi prometteva, essendo stato il mio numero (neanche in elenco) selezionato fra migliaia, premi fino a 3000 euro ma, attenzione, per incassare il fortunato premio avrei dovuto chiamare subito, guarda caso, il numero 899 al misero costo di euro, mi pare, di 1,2 euro al minuto + 2 alla risposta. Ora mi chiedo, perchè sono permesse queste cose? Chi c'è dietro la spartizione di questi favolosi servizi di beneficienza? Non possiamo fare niente affinchè questi raggiri, che inevitabilmente coinvolgeranno i poveracci di turno, abbiano una fine? Un saluto a tutti gli amici di Beppe Grillo

Piero Filippi 23.04.07 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiedo quotidianamente in che cavolo di Paese viviamo....meno male che dovrebbe essere il "bel Paese"...ma di bello c'è rimasto ben poco...se non fosse per la natura meravigliosa che da qualche parte del nostro territorio è rimasta ancora intatta,ci sarebbe da spararsi sul serio!!!
Tra politici che fanno le leggi per il gusto di violarle...perchè in Italia naturalmente vince chi è più furbo...con questa cultura malata che invece di privilegiare i cittadini onesti, porta avanti il culto del più furbo... e sono proprio quelli che dovrebbero tutelare i cittadini e garantire l'applicazione della Costituzione i primi a fregarsene altamente sia degli uni che dell'altra!!! Ed io che sono laureanda in giurisprudenza mi chiedo se ho fatto bene a scegliere questa facoltà, visto che i magistrati non possono liberamente fare il loro mestiere e la giustizia è un privilegio per pochi e la legge non è uguale per tutti!!!

martina s. Commentatore certificato 23.04.07 19:28| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio così. La nostra classe politica è il braccio operativo del mondo economico, degli interessi forti.
Per governarci vengono usati e manipolati i mass media, così nessuno "si accorge" di quello che sta succedendo...questa è la triste verità.

Cordiali saluti

federico carboni 23.04.07 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Temo purtroppo che la colpa principale della situazione politica, economica, sociale e culturale dell'Italia non sia dei politici fantasmi ed alienati o dei giornalisti prezzolati (affermazioni peraltro vere)ma di quella abbondante fetta di italiani della quale politici, giornalisti e talvolta pure magistrati ed esponenti dei servizi sono la fedele rappresentanza.
Se tutta Ceppaloni vota Mastella per ben noti motivi, che facciamo? impicchiamo solo Mastella? se i giornalisiti che fanno inchieste scomode vengono oscurati o peggio ancora "messi a tacere" senza che nessuno si rifiuti di acquistare quotidiani o di pagare il canone rai l'anno successivo, mentre idioti come Michele Cucuzza o Giorgino spopolano in tv e sui rotocalchi per la gioia delle massaie semi analfabete o dei frustrati del pallone cosa facciamo? pensiamo davvero come le brigate rosse che il problema siano i simboli e quindi i singoli e non i fenomeni e quindi le tanto invocate masse?
Se una massa di cinquantenni e sessantenni cazzoni che ci ha consegnato la bella italia nella quale viviamo ora si rifugia nel delirio del partito democratico per non affrontare la realtà, davvero dobbiamo pensare che "il male" siano Fassino e Rutelli?

Roberto B. Commentatore certificato 23.04.07 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Temo purtroppo che la colpa principale della situazione politica, economica, sociale e culturale dell'Italia non sia dei politici fantasmi ed alienati o dei giornalisti prezzolati (affermazioni peraltro vere)ma di quella abbondante fetta di italiani della quale politici, giornalisti e talvolta pure magistrati ed esponenti dei servizi sono la fedele rappresentanza.
Se tutta Ceppaloni vota Mastella per ben noti motivi, che facciamo? impicchiamo solo Mastella? se i giornalisiti che fanno inchieste scomode vengono oscurati o peggio ancora "messi a tacere" senza che nessuno si rifiuti di acquistare quotidiani o di pagare il canone rai l'anno successivo, mentre idioti come Michele Cucuzza o Giorgino spopolano in tv e sui rotocalchi per la gioia delle massaie semi analfabete o dei frustrati del pallone cosa facciamo? pensiamo davvero come le brigate rosse che il problema siano i simboli e quindi i singoli e non i fenomeni e quindi le tanto invocate masse?
Se una massa di cinquantenni e sessantenni cazzoni che ci ha consegnato la bella italia nella quale viviamo ora si rifugia nel delirio del partito democratico per non affrontare la realtà, davvero dobbiamo pensare che "il male" siano Fassino e Rutelli?

Roberto B. Commentatore certificato 23.04.07 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Temo purtroppo che la colpa principale della situazione politica, economica, sociale e culturale dell'Italia non sia dei politici fantasmi ed alienati o dei giornalisti prezzolati (affermazioni peraltro vere)ma di quella abbondante fetta di italiani della quale politici, giornalisti e talvolta pure magistrati ed esponenti dei servizi sono la fedele rappresentanza.
Se tutta Ceppaloni vota Mastella per ben noti motivi, che facciamo? impicchiamo solo Mastella? se i giornalisiti che fanno inchieste scomode vengono oscurati o peggio ancora "messi a tacere" senza che nessuno si rifiuti di acquistare quotidiani o di pagare il canone rai l'anno successivo, mentre idioti come Michele Cucuzza o Giorgino spopolano in tv e sui rotocalchi per la gioia delle massaie semi analfabete o dei frustrati del pallone cosa facciamo? pensiamo davvero come le brigate rosse che il problema siano i simboli e quindi i singoli e non i fenomeni e quindi le tanto invocate masse?
Se una massa di cinquantenni e sessantenni cazzoni che ci ha consegnato la bella italia nella quale viviamo ora si rifugia nel delirio del partito democratico per non affrontare la realtà, davvero dobbiamo pensare che "il male" siano Fassino e Rutelli?

Roberto B. Commentatore certificato 23.04.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Temo purtroppo che la colpa principale della situazione politica, economica, sociale e culturale dell'Italia non sia dei politici fantasmi ed alienati o dei giornalisti prezzolati (affermazioni peraltro vere)ma di quella abbondante fetta di italiani della quale politici, giornalisti e talvolta pure magistrati ed esponenti dei servizi sono la fedele rappresentanza.
Se tutta Ceppaloni vota Mastella per ben noti motivi, che facciamo? impicchiamo solo Mastella? se i giornalisiti che fanno inchieste scomode vengono oscurati o peggio ancora "messi a tacere" senza che nessuno si rifiuti di acquistare quotidiani o di pagare il canone rai l'anno successivo, mentre idioti come Michele Cucuzza o Giorgino spopolano in tv e sui rotocalchi per la gioia delle massaie semi analfabete o dei frustrati del pallone cosa facciamo? pensiamo davvero come le brigate rosse che il problema siano i simboli e quindi i singoli e non i fenomeni e quindi le tanto invocate masse?
Se una massa di cinquantenni e sessantenni cazzoni che ci ha consegnato la bella italia nella quale viviamo ora si rifugia nel delirio del partito democratico per non affrontare la realtà, davvero dobbiamo pensare che "il male" siano Fassino e Rutelli?

Roberto B. Commentatore certificato 23.04.07 16:05| 
 |
Rispondi al commento

"E' difficile far capire qualcosa a qualcuno se e quando lo stipendio di questo qualcuno dipende proprio dal suo NON capire quel qualcosa." (Upton Sinclair)
COMPRATE E GUARDATE IL FILM/DOCUMENTARIO "UNA SCOMODA VERITA'" DI AL GORE, E FATELO VEDERE A TUTTI QUELLI CHE CONOSCETE!!! PRESTO!!!

ps: Beppe, sei grande, Grande, GRANDE, G R A N D E !!!

Alessandro Cozzolino 23.04.07 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Facciamoci sentire, aboliamo il canone telecom :

http://abolizionecanonetelecom.antidigitaldivide.org/

Oggi In Francia con 24,95 euro (per i primi sei mesi poi 29,95) Telecom Italia offre un pacchetto chiamato AliceBox http://www.aliceadsl.fr/ che comprende:
Sul mercato italiano, una offerta analoga costa 60 euro, consiste in Alice tutto incluso 60.

Stefano Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.07 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Penso che lei, Grillo, Gino Strada e altri, dovreste candidarvi a Sindaco di Milano e a Presidente della Regione Lombardi, e magari di altre città e regioni Saluti
Eugenio Critelli

eugenio critelli 22.04.07 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe,se non ci fossi stato tu avrei comperato Azioni Telecom,mi ha salvato ed hai salvato i pochi soldi che ho.....,non dove perdere la guardia pero',perchè faranno di tutto contro di te....Tutti dico tutti i servi del potere.....CI controllano???? Chi se ne frega,andate al Diavolo,PICCOLI UOMINI

alberto zorli 22.04.07 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Verrà il giorno che il povero e lo sfruttato competente si uniranno. Verrà il giorno che la fame e l'odio verso l'incompetente porteranno il povero e lo sfruttato competente ad avere un'idea comune. Verrà il giorno che il povero e lo sfruttato competente si uniranno. Verrà il giorno che il cialtrone si sveglierà e si renderà conto della sua condizione. Verrà il giorno che il povero e lo sfruttato competente si uniranno. Verrà il giorno che il cialtrone si renderà conto di saper essere solo un cialtrone. Verrà il giorno che il povero e lo sfruttato competente si uniranno. Verrà il giorno che il cialtrone si renderà conto di non saper più gestire il povero e lo sfruttato competente. Verrà il giorno che il povero e lo sfruttato competente si uniranno. Verrà il giorno che il povero e lo sfruttato competente si renderanno conto di poter fare a meno del cialtrone. Verrà il giorno che il povero e lo sfruttato competente si uniranno.

Alessio Onofri 22.04.07 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Le sinistre hanno fatto la grande scoperta del secolo, fare un nuovo partito, questa si che è una figata!!! Noi ci aspettavamo che dai 35 anni in giù si dimetessero tutti per incapacita e concussione con la delincuenza politica invece vogliono farci credere che basta fare un nuovo partito per diventare intelligenti,onesti e responsabili,cose che nessun politico in Italia sa cosa vogliano dire.Dove è finito il falso in bilancio,le leggi ad personan,il conflitto di interessi,le scatole cinesi,il risanamento della sanità ecc. ecc.Penso a tutti i dipendenti che investiranno il loro TFR nei fondi e cuando andranno in pensione si accorgeranno che i suddetti fondi sono in realta dei pozzi senza fondo dove i loro soldi sono spariti!! Era cosi semplice aumentare la cuota di versamento all'INPS.A lascirli in ditta se non sbaglio i calcoli,guadagnerete circa 1,2% netto all'anno indipendentemente dalla variazione della svalutazione e questi sono sicuri.RICORDATEVI nessuna Banca farà mai i vostri interessi.Perchè i sindacati non fanno niente perchè le ditte aumentino il 1,2% dato che in banca devono pagare dal 8 al 12%????.Bisogna essere delle anguille per non farsi INC...RE

gianni sonzogni 22.04.07 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti,
una nuova bella notizia dal governo, per i dirigenti che sono stati mandati a casa dal governo Berlusconi, ed non abbiano trovato altre sedie libere nel pubblico impiego a pari livello sarà assegnato un benefit di 400mila euro , cadauno.
Le finanziarie pesanti servono anche a questi torti, invece se sei un precario che è stato licenziato senza ammettere uno straccio di motivo, va tutto bene..." e io pago" diceva un altro grande comico.

Giancarlo P. 21.04.07 23:50| 
 |
Rispondi al commento

In un film che mi è piaciuto moltissimo c'è stata una frase che sembra banale, ma in realtà vuole dire tantissimo ed è qualcosa che forse oggi si va dimenticando....non so se sono le parole precise, ma il tenore era questo...

"Non sono i popoli che devono temere i loro governi, ma è il contrario"

Fausto Antarelli 21.04.07 20:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ti ringrazio di avere espresso tutto ciò che sto pensando da tempo. Temo cha la gran parte delle persone sia entrata in massa nella "zona grigia" quella zona in cui non si è più dalla parte della ragione ma si diviene collaborazionisti della negatività.

Laura Zanolli 21.04.07 18:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ci stiamo preparando all'inciucio del secolo, quella specie di ibrido che si fa chiamare partito democratico ben rappresentato da quel pesce bollito di walter veltroni sta preparando un largo centro e sarei pronto a scommettere che berlusconi e il suo partito di frustrati e parvenu (il front national italiano) entrano nei piani di questa alleanza per la futura gouvernance. Gli elettori DS,almeno quelli di ispirazione socialista, spero confluiscano in massa in un nuovo e grande partito della sinistra.
Bayrou in Francia sta' adottando la stessa strategia.... ne vedremo delle belle!!!!! Ciao beppe

ghigo giovanni Commentatore certificato 21.04.07 18:19| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Solo un commento sull'opportunità di abolire l'ordine dei giornalisti: sono d'accordo, ma vanno aboliti anche tutti gli altri ordini. Che cosa ci stanno a fare, oltre che a succhiare le quote di iscrizione, dettare leggi senza essere il Parlamento, e ufficializzare le opinioni di una piccola elite di cui non importa nulla a nessuno?

Antonio Attanasio 21.04.07 17:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

**************************************************
!PETIZIONI FRESCHE DI GIORNATA!:

1°) PARLAMENTO PULITO? PETIZIONE DETERGENTE!”

Salve a tutti, vorrei segnalare la petizione:

PER LA DECADENZA AUTOMATICA E IMMEDIATA DEI RAPPRESENTANTI ELETTI NELLE ISTITUZIONI PUBBLICHE CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA ALL’INTERDIZIONE DAI PUBBLICI UFFICI;
PER L’ESTENSIONE DI TALI PENE AD ALTRI TIPI DI REATI

Petition to PRESIDENZA DEL SENATO DELLA REPUBBLICA ITALIANA – PRESIDENZA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI – PRESIDENTE DEL CONSIGLIO – MINISTRO DELLA GIUSTIZIA.

è possibile firmarla quì:

http://www.petitiononline.com/ddp02/

FIRMIAMOLA TUTTI E DIFFONDETELA!

(Da quanto ho capito è stata appoggiata anche da Jacopo Fò, Elio Veltri, www.parlamentopulito.com , moltissimi meet-up.)

2°) Come già evidenziato da molti di voi, ce ne è un’altra per l’introduzione della “class Action”:
APPROVAZIONE DELLA CLASS ACTION:

To: Governo Italiano, Giornali Italiani, TV Italiane.

E’ possibile firmarla qui:

http://www.petitiononline.com/cait2006/petition.html

(Da quanto ho capito è appoggiata da Jacopo Fò, Dario Fò, Franca Rame, dai meet-up e da moltissime Associazioni dei consumatori)

FIRMATELA E DIFFONDETELA!
saluti,

Paolo
************************************************

Paolo O. Commentatore certificato 21.04.07 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
quando sento parlare di politici più o meno onesti, più o meno impegnati, mi viene sempre mal di testa.... Il punto, secondo me, dal quale partire per un ragionamento onesto e produttivo è molto semplice: buona parte delle persone che si lamentano, di quelle che scrivono sul blog, piuttosto che quelli che ne discutono al bar, se fosse al loro posto farebbe le stesse cose, curerebbe i propri affari sbattendosene degli altri, si farebbe corrompere, .... tra questi sicuramente mi ci metto anch'io, nel senso che non sò come mi comporterei una volta "al potere".. Questo naturalmente non vuole essere un tentativo di giustificarli, anzi; però c'è tutta una mentalità comune, non solo politica, che và cambiata. Ci manca il senso della giustizia e finchè non avremo quello, sarà difficile cambiare le cose. Il politico è cmq un essere umano (tranne qualche caso)e fa parte anche lui del sistema in cui viviamo. Per fortuna ci sono delle persone come te, o come altri magari meno famosi, che cercano di cambiare il modo di pensare della gente, cercano di smuovere il "popolo del Grande Fratello 24ore su 24"... Sono stufo di sentir dire che il mondo è così e non si può cambiare. Qualcuno ci sta provando e io sento di doverli ringraziare, e sento di dovermi scusare con loro (oltre che con tante altre persone)per non fare abbastanza.
Grazie anche a te_ buon lavoro

Moreno B. Commentatore certificato 21.04.07 14:04| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Su diversi siti inglesi da giorni sta circolando una foto davvero curiosa.

#################################################
Clicca sul mio nome per saperne di più.

Marcello Di Sante 21.04.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Ti dò pienamente ragione la politiaca, quella istituzionale è scomparsa, è scomparso il contatto della politica nei confronti della realta attuale
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 21.04.07 12:48| 
 |
Rispondi al commento

ero presente al tuo spettacolo di Genova, ho seguito e visto il tuo intervento in casa telecom (bello vederti emozionato). Ormai da un pò di tempo fai ridere, ma ridere amaro! E di quello che hai detto recentemente un punto mi fa riflettere di più. Nessuno fa più il proprio mestiere. Gli "imprenditori capitalisti" si fanno portare in spalla dallo stato, i politici fanno tv e spettacolo, i comici muovono le coscenze, si indignano e ci fanno indignare.
Poi ci sono i giornalisti. Che a me sembrano i più preoccupanti. Se smettessero di scrivere almeno troveremmo un vuoto che ci dovrebbe turbare. Invece scrivono e si rivolgono a noi, come ormai nemmeno gli adulti fanno con i bambini. Ci raccontano di persone, di un paese, di una "classe" politica e dirigenziale che non esiste! Dipingono una realtà comoda e indolore.
Ho idea che il cambiamento debba cominciare da qui. La cosa più grave non è il gesto osceno di un politico o di un alto dirigente di azienda, ma il fatto che qualcouno ce lo nasconda o che lo ripresenti sotto una bella mano di vernice.
Sono coloro che gestiscono e manipolano l'informazione che devono andare a casa per primi.
grazie beppe

fabio triuzzi 21.04.07 12:47| 
 |
Rispondi al commento

I politici sono scomparsi??I politici ESISTONO!!viviamo in un Paese schifoso,da sempre,la politica in Italia è sempre stata odiosa,i politici hanno sempre fatto i loro interessi perchè NOI glielo permettiamo,nessuno a mai pensato di fare un referedum per promuovere un disegno di legge per far fare solo UNA legislatura ai politici,poi basta,fuori dalle palle!Abbiamo gente come Andreotti che ha il voto decisivo in senato,BASTA!!Senatore a vita un cazzo!!Cicciolina ha ancora dei privilegi tipo un tot di biglietti aerei gratis ogni hanno perchè è stata parlamentare!E siamo noi che paghiamo ste cose!Abbiamo Caruso in parlamento candidato da rifondazione per prendersi i voti dei no-global appena diciottenni e Bertinotti dice che "finalmente i movimenti sono entrati nelle istituzioni",BUFFONE!!Voleva solo i voti di deficenti con sindrome di ribellione tardo-adolescenziale,e basta!!Io sono qua in questo sito per informarmi,per conoscere le cose da una prospettiva diversa,preferisco Grillo a Fede,ma io qua vorrei leggere cazzate,Grillo è un comico con problemi psichiatrici che è costretto a informare la gente della merda che riceve ogni giorno perchè questo Stato è totalmente alla frutta in ogni settore,vi rendete conto???l'informazione e le verità,le veniamo a cercare sul sito di un comico!!Ma in che cazzo di Paese siamo???!!vorrei dire una cosa ai politici,vorrei dire una cosa che dice sempre il caro Beppe....ANDATE AFFANCULO!!!!!!

Andrea Macrì 21.04.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pescara Shoppping:Una riflessione di Stefano Caiazza*


sarà un O-ttì m,sempre di fantasmi si parla. L'avevo annunciato che ne avrei parlato,quì vi decriverò in breve ciò che socialmente compie un cittadino della mia città.
Quando si arriva a fine settimana,le persone che risentono della precarietà sociale,il venerdì e il sabato si riversano per Pescara,agendo come in preda a un delirio di massa.Svariati migliaia di individui fanno compere in maniera compulsiva.Comperano di tutto,senza regole,magari con i soldi della pensione della nonna.Senza senso,muovono i loro corpi infantili,misurandosi ogni sorta di tessuto,qualcuno coscienzioso rifiuta di pagare un gins 50 euro,ma i più,tristi per la loro decadente storia affettiva lo comperano.Basito osservo tutto come se avessi di fronte un film,di cattivo gusto.Lo smog che avvolge tutti come una coperta di pianto e di sale.
Osservo,con profondo stupore,anch chì,rinunciando a tutto ciò mette da parte i propi denari per il solito viaggio all'estero,e spende tutto lì,facendo quì una vita strettamente angosciata che qualcuno gli porti via anche solo una piccola somma di euro.COME Sò TUTTO QUESTO?
OSSERVANDO.


STEFANO CAIAZZA Francavilla al mare

Stefano Caiazza 21.04.07 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono arrivato ad un punto di disgusto incredibile!

Credo che protestare con un corteo-manifestazione a Roma non serva assolutamente a nulla.

Bisogna farlo a Strasburgo o a Bruxelles facendo capire all'estero che noi italiani oltre alla pizza e alla pasta abbiamo anche l'orgoglio e le palle!

Ci serve un'aiuto dall'estero, anzi piu che un aiuto ci serve (e quando dico CI intendo GLI...) un gran calcio nel culo.

luca albumi 21.04.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO PROPRIO UN PAESE DI M**DA.

Rocco Tanica Commentatore in marcia al V2day 21.04.07 11:05| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO PROPRIO UN PAESE DI M**DA.

Rocco Tanica Commentatore in marcia al V2day 21.04.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento

non voto dall'era glaciale e continuerò a non farlo. la classe politica non esiste perchè si è trasferita al cabaret televisivo. la sinistra è impegnata a contrastare la destra sul piano dell'avanspettacolo e la destra è impegnata a cancellare le rughe dallo schermo. Luxuria annuncia di essersi rifatto le tette (sai che novità) e dalema cucina da vespa.
Ma le idee dove sono? Sara impresentabile la classe industriale ma quella politica e' sepolta senza essersene resa conto. Ma se ci pensate bene attori, comici, cantanti e gente comune si sostituisce alal politica significa solo che la politica non ha piu niente da dire, perchè è troppo impegnata a leggere copioni di format televisivi in cui infilare idee ridicole ed incomprensibili su riforme, tesoretti ed altre trovate pubblicitarie. ci hanno fatto credere che berlusconi fosse un perseguitato, che la classe media non arriva alla fine del mese (chi non ci arriva ahimè è la classe produttiva, quella piu malpagata della storia italiana); ci hanno fatto credere che la guerra era giusta e che ora siamo in missione di pace....ma chi crede piu a che cosa? SI vergognino tutti e tornino a casa

francesco spanedda 21.04.07 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'OBIETTIVO VITALE PER L'INTERO POPOLO ITALIANO E'CHE LE MERDE CHE GESTISCONO IL POTERE IN QUESTO PAESE DEVONO ANDARE NELLE FOGNE E RIMANERCI PER SEMPRE. BEPPE IL TUO LAVORO COL BLOG E TUTTO CIO' CHE NE CONSEGUE E' DAVVERO FANTASTICO MA NON SARA' MAI SUFFICIENTE PER RAGGIUNGERE L'OBIETTIVO. PURTROPPO PRIMA O POI DOVRAI SCENDERE NELL'ARENA POLITICA ISTITUZIONALE E CAMBIARE LE COSE DALL'INTERNO CREDO CHE QUELLO SARA' VERAMENTE UN GRAN GIORNO.

Vincenzo Di Caro Commentatore in marcia al V2day 21.04.07 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ALLORA SCENDI OSTREGA!!!

SCENDI IN POLITICA BEPPE, VACCI, solo tu puoi farlo.

SCENDI IN CAMPO rompi la cappa asfissiante che questi mafiosi (di dx e sx) hanno creato. FAI entrare ARIA FRESCA. crea un movimento con nuove regole, autoregolamentato, EQUO, SOLIDALE, GIUSTO.

Trova persone con cui condividere questa esperienza e poi quando proprio sarai stanco lascia. MA il buco lo devi fare TU. SEI l'unico che la gente considera serio (un comico!!!).

Se tu resti fuori un'intera nazione non avrà modo di scacciare i "suoi fantasmi", le sue paure, la sua burocrazia massacrante.

ciao
buona domenica (e comunque grazie)

Mattia Saccenti 21.04.07 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Il maestro direbbe a proposito di un post sui fantasmi, che è infarcito post di incontenibile dualismo ....


Ci risiamo?
Siamo alle solite!
Non capisco il perché ci lamentiamo sempre e solo dei politici. Ho visto fare moralismi, vittimismi e sceneggiate napoletane alla peggio gentaccia. Impiegati pubblici con scarsa preparazione professionale e, ancor peggio, voglia di lavorare. E' come essere stati rubati due volte. Quasi orgogliosi nel rendersi inutili. PARASSITI! compreso le forze dell'ordine e i militari. Caro Beppe, io il mondo non lo divido più in destra e sinistra, bianchi e neri, cristiani, mussulmani e ebrei. Per me comincerei a parlare di BUONA VOLONTA'! Gente armata di BUONA VOLONTA'. Se gli uomini pensassero meno al potere ed ai soldi e si dedicassero più a quello che ci sta accadendo, tutto si alleggerirebbe in un futuro pronosticato NERO! Si parla di quello che ci accadrà se non corriamo ai ripari ed intanto oggi si continua a dare la colpa a quelli che cerano prima. TROPPO COMODO! Ho 37 anni, cattolico, e forse qualcuno potrebbe accusarmi di infantilismo, ma è più forte di me. Odio sentirmi inutile.

Giuliano C. 20.04.07 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Il problema vero è la mentalità di noi italiani. Mi girano le palle anche a me per Telecom, i nostri "dipendenti" (politici), i media lecca-culo ecc. ecc., ma allo stesso tempo mi rendo conto che se fossi al posto loro probabilmente agirei in modo simile.D'altronde in questa società chi comanda è solo il Dio denaro, più denaro hai più potere potrai avere e viceversa. Se lecchi il culo a chi di dovere avrai un trattamento migliore e quindi ti avvantaggerai su un altro probabilmente più meritevole ed in gamba di te. Beppe continua ad essere la voce di tanti di noi, ricorda però che buona parte non si comporterebbe diversamente dalle persone che critica se solo ne avesse la possibilità.

Fabrizio L. Commentatore certificato 20.04.07 22:30| 
 |
Rispondi al commento

...NON NE POSSIAMO PIU'!!!!!!!!!!Politici strapagati...fannulloni,ipocriti,INGORANTI anche nel modo di parlare,IGNORANTI delle condizioni della gente che LAVORA.....IGNORANTI sul riuscire a vivere con 800€ al mese,IGNORANTI sul fare la spesa al supermercato(...sanno quanto costa 0.500 kg di pasta?......)...IGNORANTI nei confronti della gente che NON E' PIU' IGNORANTE...come nel dopoguerra.....IGNORANO chi ancora li vota...MA CHI LI VOTA?????si puo' regalare ad un LADRO FANNULLONE l'ideologia??.....SVEGLIAMOCI ITALIANI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

lorenzo boni 20.04.07 21:58| 
 |
Rispondi al commento

al riguardo penso che la colpa di questa situazione in italia sia anche un po nostra ci facciamo prendere in giro senza dire nulla e ci stringiamo attorno a uomini come grillo che perfortuna esistono ma che andrebbero sostenuti con maggior impegno e presenza al momento ci sentiamo molto offesi ae è propio ora che bisogna intervenire..........grazie beppe

lorenzo moro Commentatore in marcia al V2day 20.04.07 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo hai ragione. Dittatura strisciante, golpe silenzioso etc. etc.
Qui la gente deve capire che, per levarseli tutti di torno, deve astenersi dal voto alle prossime elezioni, solo cosi' si puo' eliminare questo sistema e fondarne uno nuovo che sia realmente vicino ai problemi dei cittadini.
Il PDemocratico (tra l'altro in Usa molti democratici del passato sono stati degli anti-comunisti convinti , ma questo i neofondatori italiani lo sapranno benissimo), se manterra' le premesse avra' buone possibilita' di avere anche l'appoggio del leader dell'opposizione, che se non ricordo male ha militato per qualche tempo...ehm, ehm. 10 anni fa', quando ci fu il primo grande inciucio, si era parlato di ingenuita' di una parte della sinistra (la parte che conta)....ma quale ingenuita'! Adesso finalmente si sono tolti la maschera ed e' chiaro per molta gente (ma si era gia' capito da un pezzo) al servizio di chi fossero alcuni personaggi.
Adesso c'e' un bel clima da volemose bene, c'e' distensione, ormai il "progetto" partito decenni fa' e' arrivato ad essere quasi ultimato. L'Italia sara' sempre piu' legata a doppio filo agli Usa e questo lo si vuole sia a destra che a sinistra. Tutto questo rientra forse nella creazione di quel Governo Mondiale tanto voluto dalle elite?
Adesso il nuovo problema (per loro sono questi i reali problemi dell'Italia) e' dove collocare in Europa questa nuova creatura. Gia' la posizione del Pd nella Unione Europea, ovvero il PD nella UE e cioe' il PDUE...singolare no?? Ma questo e' solo un caso...

Pier Max Gelly 20.04.07 20:23| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Tante voci, tante incaxxature, ma di concreto poi il sotto vuoto spinto. Beppe, tu che ormai sei "fottuto"......indicaci, organizzaci, radunaci. Solo una tua voce può far si che tanti/troppi incazzati possano radunarsi. L'ho scritto altrove, il sogno è organizzare una fagiolata collettiva alle 10 e tutti a scoreggiare a piazza del Parlamento. Tutti, giovani, ragazzini e pensionati. Qualche pensionato si cagherà sotto, ma non importa, è merda certamente più sana delle merde che in alternanza ci "governano".
Mells

Mells Ditemi 20.04.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento

wow ragazzi qual novita'! berlusconi, d'alema, rutelli,veltroni,prodi eccetera...
Tutti uniti nel partito democratico! Tutti uniti per fotterci e per fare cio' che vogliono!
Ragazzi non votate MAI il Pd!

marat ferron 20.04.07 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Vera Stufano sono con te nel commento che hai scritto Sono Maria Elena e vivo in Puglia ...forse molti non sanno cosa vuol dire stringere la cinghia cara Vera !! buona serata

Maria Elena Bruno 20.04.07 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog di Beppe buonasera a tutti ! In parte condivido quello che avete espresso; per poter cambiar qualcosa dovremmo tutti insieme, con forza, UNITI senza tentennamenti incominciare ad informarci su: 1-chi sta studiando per fare politica vera cioè che abbia speranze per una vita migliore e fondata sul bene comune; 2-mandar via tutti coloro che stanno al governo che vivono a nostre spese..dato che hanno uno stipendio che non è a pari merito con illavoro che svolgono(dormire nel parlamento o prendersi a botte per le magagne che si combinano a vicenda);3- eliminando loro forse elimineremmo la mafia e con lei tutti i traffici illeciti e una diminuzione di personalità e debolezza nei giovani di oggi; 4-il nuovo stato dovrebbe partire dalla rieducazione della persona cioè del genitore e dei figli; 5-lo stato deve dall'inizio fare un resoconto di tutti i soldi che gli entrano dai cittadini italiani e con essa cosa importante l'INFORMAZIONE corretta,limpida e trasparente su tutto quello che riguarda la vita di un essere umano tutto il mondo;.....ecc un po'tutti penso desideriamo un enorme riordino della vita siamo n bel po' stanchi ma siamo noi che dobbiamo agire cari fratelli e sorelle ! Salve a te Beppe Ciao da Maria Elena

Maria Elena Bruno 20.04.07 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei l'unico che parla delle cose che voglio sentire, non sarai nato come politico ma sei meglio di tutti loro;
a parte l'opzione di cambiare paese per stare un po' meglio, sei la nostra unica speranza ;
ti esorto anch'io a formare un movimento nazionale per le prossime elezioni : saremo tutti con te!

paola t. Commentatore certificato 20.04.07 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordissimo ovviamente con Grillo e molti di voi sulla nostra classe politica, ma mi fa veramente schifo leggere commenti come quello di uno che si firma Gino Serio con tanto di smile e che vive nel lombardo-veneto e dice che Roma ladrona e il sud ladrone derubano lui e la sua regione...Io sono meridionale e moltissimi ragazzi meridionali della mia generazione(trentenni) si fanno un culo che tu manco t'immagini a tutti i livelli (dal laureato all'operaio) a Treviso, a Venezia, a Milano, a Roma e a Firenze...e credi che non vorremmo vivere a casa nostra, nelle nostre splendide terre inondate di sole che bacia i mandorli e gli ulivi e dove c'è un mare fantastico. Credi che sia facile per noi? Ma chi cazzo ti credi di essere? E poi sai il culo che si deve fare chi della mia generazione prova a rimanere e a mettere in piedi un qualsiasi tipo di attività onesta? Ma che ne sai tu? Tu mantenere noi? ma vattene, và. Sono quelli come te, che guardano solo al proprio orticello che rovinano tutto! Lo vogliamo affrontare o no il vero nemico? Amministrazioni locali e pubbliche nazionali corrotte, università che sono lobby di potere, audio-visivo, mass-media che fanno il vero "oppio dei popoli", politici corrotti, potentati economici, patronati e sfruttatori del lavoro nero. Io quando stavo a casa mia, in Puglia, ho lottato per la mia terra. Con realtà associative laiche e di sinistra ho fatto manifestazioni, mi sono data da fare, andavo in consiglio comunale a rompre i coglioni. Poi mi sono laureata, ho trovato lavoro a Roma e sono partita. Ma le mie radici sono sempre là dove nuovi giovani fanno quello che facevo io...siamo quasi invisibili, ma meglio di te che non sai vedere oltre il tuo luminoso lombardo -veneto!

vera stufano 20.04.07 19:23| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Gia' i leccaculo..i sindacalisti non esistono piu,sono i primi leccaculo dei datori di lavoro che a loro volta delegano un rappresentante che DOVREBBE parlare agli operai o impiegati per loro se non fosse che il rappresentante stesso è un leccaculo del datore di lavoro..quindi come puoi sperare che ti aiuti? che ti consigli? l'unica cosa che fanno e quella di farsi belli e se possono "fregarti" o farti mandare lettere lo fanno ormai siamo soli procuratevi un arma e fatevi giustizia dasoli tanto con l'indulto qualcosa ci scontano ALLE ARMI!! gridava qualcuno..

Paolo B. 20.04.07 18:39| 
 |
Rispondi al commento

sai qual'è la mia impressione? che non gli frega nulla nemmeno degli insulti che possono piovergli addosso da un blog come questo.

come esseri umani siamo virtuali. per loro non esistiamo, impegnati come sono nel riciclaggio di nuovi partiti. parli di scatole cinesi? e di figuri che fanno l'ammistratore delegato e il legale in più aziende? bè, ecco. ora uscirà fuori il rappresentante politico di più coalizioni. stanno giocando, nient'altro che questo. il gioco delle tre carte, il gioco delle coalizioni. la maggioranza si fonderà con l'opposizione, e non ci sarà motivo di andare a votare (ammesso che prima c'era, ma questo è un altro discorso...)

saluti

enrico mattioli 20.04.07 18:00| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO NELLA MERDA ASSOLUTA.CHE SCHIFO.POVERI I ASSOLUTAMENTE FARE QUALCOSA.

COSA??????????

antonella. c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.04.07 17:33| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L'anarchia è una forma di società dove si tende ad annullare qualsiasi forma di autorità imposta; gli anarchici credono nella capacità naturale dell'uomo di autoregolarsi in società. L'esistenza di regole e convenzioni sociali nell'anarchia non è esclusa a priori a patto che le regole e le convenzioni vengano liberamente determinate e accettate dalla comunità interessata e non rappresentino un'imposizione derivante dal maggiore potere di alcuni rispetto agli altri.

ER CANARO 20.04.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Lo dicevo io, meglio essere anarchici ...in italia
MI SONO ROTTO O COGLIONI......

ER CANARO 20.04.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

PORCA VACCA, PAROLE SANTE, GRILLO!
PAROLE SACROSANTE!

P.S.
Erasmo da Rotterdam: "Tutti i mali che non si avvertono sono sempre i più pericolosi."
.. E LE MALATTIE, PRIMA O POI, SCOPPIANO.

G.Salierno 20.04.07 16:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Prodi promise la difesa della libertà di informazione
Ed ecco l’orrore: con la legge Mastella nessun giornalista potrà informarci dei reati dei potenti
Non è la difesa della privacy che esiste da 15 anni ma l’attacco all’informazione
Una legge omertosa
Se un politico è accusato di gravi reati, il cittadino non lo deve sapere, nemmeno se ha una condanna di 1° e 2° grado, né potrà sapere se il vicino di casa è un pedofilo
Oggi c’è il segreto di indagine che dura fino all’avviso di garanzia
Poi se ne può parlare con un blando divieto e una multa da 51 a 258 €
I verbali d’interrogatorio, le ordinanze di custodia, i verbali di perquisizione e sequestro non sono segreti e si possono raccontare. Così possiamo sapere i nomi dei politici e imprenditori indagati e le loro accuse, per es. sapevamo di Bancopoli, Furbettopoli, Calciopoli, Vallettopoli, i crac Cirio e Parmalat, gli spionaggi di Telecom e Sismi
Ora non più. Con la legge Mastella, Fazio sarebbe ancora a Bankitalia, Moggi truccherebbe i campionati, Fiorani deruberebbe i correntisti, Gnutti e Consorte farebbero i loro affari sporchi indisturbati, Pollari e Pompa continuerebbero a spiare ecc perché, non essendo essi in carcere, non sapremmo ancora nulla delle loro accuse
Lo stesso vale per i sospetti serial killer e i sospetti pedofili
La legge Mastella aggrava a dismisura le sanzioni: arresto fino a 30 giorni o ammenda da 10 mila a 100 mila €, e allarga il numero degli atti non più pubblicabili. Vietata l’informazione su qualsiasi processo come su intercettazioni telefoniche anche se non più coperte da segreto o foto di comportamento immorali o qualunque cosa danneggi l’immagine anche sporchissima di certi soggetti
Insomma il male lo faranno ma noi non lo potremo sapere
La legge minaccia anche i magistrati che intercettano troppo !?! Sono tutti lì a parlare di risparmi!? Nessuno dice che le intercett. le pagano i condannati
Esultanti dx e sx hanno votato compatti con 447 sì
Questa è la democrazia!

viviana vivarelli 20.04.07 16:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda i giornalisti infatti non capisco per quale libertà di stampa stanno scioperando se fino ad ora sono stati solo capaci di leccare il culo agli editori e di prendere per il culo i lettori/spettatori

giorgio piccinini 20.04.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la tua posta dopo aver finito di leggere in modo integrale il discorso di Piero Fassino al congresso DS dove in maniera ripetitiva fa riferimento ad una politica al servizio degli Italiani e che guardi avanti, ma no di sei mesi, ma di generazioni e che non serva a difendere "ortcelli" questo è quello che ripete ossessivamente uno dei maggiori sponsor del Partto Democratico........speriamo siano da traino

massimo montauti 20.04.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

La politica in Italia è come l'aria sempre più inquinata..ma è vero anche che la politica rispetta e rispecchia la mentalità della maggioranza della popolazione...la quale mi sembra essere non proprio sicura di dove andare, cosa votare e chi votare..(compreso io).. a tal proposito facendomi un esame di coscenza sul mio ruolo in queesta società, tristemente per me ho dovuto constatare di essere stato un bravo criticone e lamentone con buone idee da bar, ma con poca azione..e si sa che l'idea senza azione e come un violinista senza violino,..
Con questo credo che la maggior parte di noi soffra di questo male,cioè non agisce,non da seguito a ciò che dice.
Il nostro sistema politico e tutto ciò che ne deriva è basato sul nulla..
noi tutti leggiamo, seguiamo dibattiti, applaudiamo e critichiamo, ma quando lo show è finito ce ne torniamo a casuccia nostra e poi chi se ne frega, ci riempiamo la panza e tutto passa..manca la voglia, la determinazione di dire basta, e la credenza in noi stessi
!! se siamo nati e siamo qui adesso deve esserci qualcosa di più importante e significativo che stare solo ad ascoltare, acconsentire, ma non reagire..
ho capito una cosa che ogni persona anche la più ignorante può insegnarmi qualche cosa..vorrei dire ai nostri politici che sono stanco di vedere dottori arroganti presuntuosi e inconcludenti a decidere per me.. la comprensione e il rispetto dell'idea altrui è basilare per creare e scoprire quanto di buono c'è nell'altro, invece assistiamo ogni giorno perdendo tempo che no ci sarà mai più restituito a scene da asilo nido fatte dala nostra clase dirigente..noi abbiamo bisogno di uomini capaci, responsabili senza colori o bandiere, ma con ideali veri di uguaglianza e libertà che portino alla vita sociale un senso vero e profondo legato al senso elevato della vita e alla sua valorizzazione..riconoscendo il diverso come mezzo di confronto e non restando barricati sulle proprie idee e azioni, facendo solo ostruzione..

Roberto Spiller 20.04.07 16:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Credo che a fronte delle realtà che quotidianamente beppe racconta....e che molti di noi vivono...per professione....per passione...per sfiga...non restino molte cose da fare...
o si continua a piagnucolare...anche in modo molto convincente...
o si agisce...e si trasforma il dissenso e la spinta etica (spero solida)in una pratica coerente di azioni in grado di produrre delle alternative di "governo" a tutti i livelli...

io per la seconda ipotesi sono a disposizione...a presto

marco

marco girardello 20.04.07 15:14| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

RICHIESTA

Beppe, puoi fare uno strappo alla regola del post quotidiano ?

Mantieni questo post fino a lunedì, è la sintesi.


Jacopo della Quercia Commentatore certificato 19.04.07 19:40

Concordo e mi accodo alla richiesta... la discussione su questo post PUO' evolversi in maniera interessante.
Fabio La Torre 19.04.07 19:50
mario z. Commentatore certificato 19.04.07 19:56
_________________________________________________________

Mi accodo alla richiesta

Giambattista P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.04.07 15:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, se non ci fossi tu...., siamo tutti con te..., ti voteremo tutti... ecc.ecc.
Grillo fa un'opera meritoria che secondo me viene travisata, non capita, male utilizzata.
Lui si sgola a fare da amplificatore sulle malversazioni della classe imprenditoriale e politica che noi imperterriti continuiamo a votare.
Manca il coraggio di agire, ci piace stare tutti in terza fila aspettando che qualcuno si faccia avanti per noi. Non abbiamo il coraggio di prendere l'iniziativa di agire, ovvero, associarci in una nuova compagine politica che non abbia nulla a che vedere con tutte quelle che attualmente dicono di rappresentarci.
Se vi sentite rappresentati abbandonate questo blog, diversamente, utilizziamolo per organizzarci e scoprire che esiste un'Italia democratica la quale, senza usare le armi della violenza, può sovvertire le sorti di questo paese ormai allo sbando.
Costituiamo noi il Partito Democratico, non facciamoci scippare questa opportunità da chi sotto questa nuova etichetta pensa di riciclarsi ancora una volta attravero la solita formula gattopardesca.
Rivolgo l'invito maggiormente ai giovani i quali sono i soli artefici del loro futuro e dei propri figli e della nostra società.
Attiviamoci, non facciamo chiacchiere, cambiare si può ed anche velocemente.
Insieme sapremo trovare tutte le soluzioni ai nostri problemi, ne sono convinto, possibile che lo sia soltanto io?
Enrico

Enrico Cacciatori 20.04.07 15:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Quello che hai scritto è una triste realtà. Il problema, però, è sempre quello: non c'è possibilità di scelta. La sx e la dx fanno le stesse cose perché si sentono al sicuro, non minacciate da alcuno. Ti chiedo di formare un movimento nazionale per le prossime elezioni (che come tutti sapranno avranno luogo fra un paio d'anni, giusto il tempo di far maturare la pensione dei nostri "cari" parlamentari). Non è più tempo di parole. Bisogna agire. Prima che questa situazione possa generare reazioni violente. DEVI FARLO!!! Il tuo essere personaggio pubblico te lo impone.
Ti auguro un mare di bene (visti tutti gli accidenti che ti tireranno il Tronchetto e i suoi compagni di merende è meglio che te lo scriva. Almeno forse farà da scudo...)

Raffaele

Raffaele R. 20.04.07 14:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE E' CHIARO CHE CHI STà AL POTERE PENSA SOLO ALLE PROPRIE TASCHE E A QUELLE DEI PROPRI FAMILIARI O A FAR CADERE LE CONDANNE DEI VARI POLITICI ( UNA VERGOGNA ). SAREBBE IL CASO DI INIZIARE A DESTABILIZZARE LE FORZE POLITICHE PER PERMETTERE CHE QUESTO SCEMPIO CONTINUI AD OLTRANZA, MI VERGOGNO PER QUELLO CHE STANNO FACENDO, SIAMO DERISI IN TUTTO IL MONDO, MA COME SI PUò AUMENTARE 100 EURO AL MESE AI DIP PUBBLICI, QUESTI CIALTRONI SCALDA SEDIE ARROGANTICHE ALLE 15,00 DEL POMERIGGIO SONO GIà LIBERI E IN MOLTI CASI LAVORANO IN NERO IL POMERIGGIO CON STIPENDI CHE SUPERANO 1000 EURO MESE. MI CHIEDO COME IL CASO D COGNE SIA ANCORA DOPO 3 ANNI APERTO, MA PER CASO HA APPOGGI POLITICI LA fRANZONI ? MI SEMBRA DI AVERE LETTO NEI TRIBUNALI CHE LA LEGGE è UGUALE PER TUTTI MA CHI LO HA SCRITTO PROBABILMENTE SI ERA FUMATO L'IMPOSSIBILE PERCHè LA LEGGE è UGUALE PER TUTTI GLI UOMINI DI POTERE, GLI ALTRI TIRANO IL CARRETTO E SI FANNO SPENNARE LETTERALMENTE DAGLI AVVOCATI CON CAUSE CHE DURANO ANNI SENZA RRIVARE AL DUNQUE.
L'ITALIA è MONOPOLIO DI ALCUNE LOBBI CHE INCONTRASTATE MUOVONO CAPITALI A DISPETTO DEI CITTADINI CHE NON POSSONO FARE ALTRIMENTI CHE STARE ALLE REGOLE DETTATE DA ALTRI.
SIAMO ARRIVATI A SCAVARE IL FONDO DEL BARILE, è OREA DI SMETTERLA DOBBIAMO RIMETTERE LE MANI SUI NOSTRI DIRITTI E SUL NOSTRO POTERE ECONOMICO NON LASCIARLO IN MANO A GENTE COME pRODI CHE è STATO UN ARTEFICE DEL FALLIMENTO CIRIO, MA CHE CREDIBILITà PUò AVERE UN UOMO DEL GENERE, COME DICE LA COSTITUZIONE OGNI MANDATO DEVE AVERE UN TERMINE, MA SOPRA A TUTTO NON DOBBIAMO PERMETTERE CHE UNA PERSONA FACCIA DELLA POLITICA LA PROPRIA PROFESSIONE ( MI SAPETE DIRE I VARI PRODI, FASSINO, D'ALEMA, BERTINOTTI ECC.. PRIMA DI COSA SI OCCUPAVANO? SONO STANCO DI PAGARE TASSE PER PERMETTERE AI POLITICI DI SCORRAZZARE CON BARCHE DA QUALCHE MILIONE, CI VOGLIO ANDARE IO CON LA BARCA CHE LAVORO 12 ORE AL GIORNO CON QUALCHE VELINA VA......LO TUTTI I GIOVANI DEVO GOVERNARE NON QUESTI PAPPAMOLLA ....

EMANUELE BREDA 20.04.07 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
Gianfranco Fini, quando si travesti' da ebreo nello storico evento tributario all'olocausto e alla nazione ebrea, disse che i politici non fanno storia fanno solo politica. Ecco, vorrei dire che i politici esistono ancora e pur troppi che fanno politica senza far storia. Infatti stanno facendo, consci, una brutta storia che consiste solo di come organizzare il parlamento, di falsare il sistema elettorale, di togliere dai piedi le opposizioni (andare oltre i partiti), di vendere a costo di bruscolini i patrimoni pubblici per farsi amici i potenti. Questa e' la storia che ci hanno dato e che ci intendono dare.
ORGANIZZIAMOCI

Sante Camo 20.04.07 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta nel mucchio.
cambiamo l'inno nazionale:
"I migliori anni della nostra vita-Renato zero".
E per essere più concisi: "Cca nisciuno e fesso"

tomash mia 20.04.07 14:22| 
 |
Rispondi al commento

La politica è scomparsa e ce ne accorgiamo solo in pochi, questo è il vero problema!
Fino a quando i giornalisti continueranno ad essere "i cani da riporto dei politici e non i loro cani da guardia" (Travaglio - la scomparsa dei fatti - leggetelo) gran parte della gente continuerà a non rendersi conto di come questi nostri dipendenti in realtà lavorino contro i nostri interessi...

Daniele Barchetta Commentatore in marcia al V2day 20.04.07 14:09| 
 |
Rispondi al commento

..si, ci manca che aboliamo l'odg.! cos'ì i pochi non leccaculo che ci sono non saranno garantiti da nessuno e vedranno polverizzato il valore della loro gavetta.! e' proprio quello che gli editori vogliono: abolire l'ordine, i sindacati, i giornalisti, e trattare con chiunque voglia visibilità a qualsiasi costo

v. venturi 20.04.07 12:45| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

LE PREOCCUPANTI AFFERMAZIONI DI BERLUSCONI!

#################################################
Clicca sul mio nome x la notizia.

Marcello De Sanctis 20.04.07 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Sig.Grillo,quello che scrive è purtroppo una triste realtà.
I politici che abbiamo sono una palla al piede per la nostra Nazione.
Ci stanno portando verso un precipizio,senza speranza di risalire.
Hanno svenduto l'Italia a pezzi con le loro privatizzazioni.
Inventano partiti,come se ne mancasse qualcuno.Non sanno più come muoversi.Sono solo bravi a chiaccherare.Di fatti positivi ne fanno ben pochi.
Hanno stipendi da nababbi oltre che ... extra.
Niente sarebbe pagarli anche il doppio,questi politici,sempre che fossero capaci di fare il loro mestiere,non i propri interessi.
C'è gente che ha un tenore di vita basso,che a stento riesce a mangiare,pagare l'affitto e pagare le bollette.
Questa è la situazione in cui siamo arrivati.
Considero una vergogna che dovrebbe fare arrossire i nostri dipendenti.
Spero solo che arrivi un buon vento e che spazzi via tutto quel marciume che abbiamo accumulato in molti anni.

Giuseppe Vianello (libero) Commentatore certificato 20.04.07 11:55| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo i link alla poca informazione presente sul web

http://www.ilmanifesto.it/g8/dopogenova/
http://www.edoneo.org/14aprile.html
http://www.droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=16317
http://picasaweb.google.com/edoneo/14aprile2007
http://picasaweb.google.com/edoneo/14042007B

http://www.fuoriluogo.it/home/mappamondo/europa/italia/rassegna_stampa/la_non_punibilit_della_coltivazione

Giuseppe C. Commentatore certificato 20.04.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Basta chiacchere! E' ora di muoversi.
Alzarsi dal divano e iniziare ad andare davanti al Parlamento in massa. A tirare le monetine se serve.
Dopodomani alle 12.
RESET!

Stefano Suomi


Ma quali monetine che se magnano pure quelle!Il LETAME bisogna tirare a quella gente.

Cristiano Pino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.04.07 11:20| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'informazione?
Non sono bastati 50000 persone in marcia nei quartieri di Roma con 22 camion, con amplificatori a tutto volume, a richiede la fine della legge Fini-Giovanardi sulle droghe per risultare in una qualsiasi trasmissione o TG. Solo un trafiletto su Repubblica e in articolo su Liberazione e il Manifesto.

Dobbiamo legarci in catene davanti al parlamento?

Alcuni di noi sono dei malati che si curano con la cannabis e nonostante il Ministro della Salute concorde con le nostre richieste non riusciamo ad approvvigionarci del nostro medicinale se non a spese insorportabili! L'importazione del medicinale dall'Olanda costano 330 Euro al mese! Per non parlare del costo del medicinale.

Quanto sarebbe semplice coltivare una piantina nel giardino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Giuseppe C. Commentatore certificato 20.04.07 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito al TG2 delle 20.30 il commento (non firmato per la protesta dei giornalisti) che, nel servizio nascente Partito Democratico, diceva:
"...l'altro azionista di maggioranza, La Margherita..."
come se si parlasse della fusione di due S.p.A.
Bellissimo!

Colleghi sudditi,
siamo veramente nella me*da.

é come se su una nave gli ufficiali, invece che dedicarsi alla navigazione, passassero il loro tempo a stringere alleanze, a contrattare: "se stai dalla mia parte ti do la mia bottiglia di rhum" - "ma io sono astemio...!" - "Allora ti do un po' delle mie azioni Telecom"...
Insomma sono ancora lì a decidere la rotta perchè non sanno ancora da che parte andare.
L'Italia è ormeggiata (forse non è neanche ormeggita, è alla deriva)
e le altre nazioni navigano...navigano...
Anche quelle che vanno a remi, navigano

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.04.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

è tempo di rivoluzione.

filippo marili 20.04.07 10:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

RIPRENDIAMOCI IL GOVERNO
caro beppe,perchè come hai fatto con telecom,non facciamo una raccolta firme per destabilizzare i nostri amati dipendenti???
fare in modo di decurtargli lo stipendio alla pari almeno del resto d'europa(o magari minore visto i danni che combinano),levare loro tutte le agrvolazioni che si sono dati autonomamente senza chiedercelo.ma non dovrebbe essere il popolo a comandare in democrazia???fare in modo di cacciare gli incompetenti e gli inadempienti.se io a lavoro non produco e non mi comporto secondo le regole vengo licenziato.perchè questi signori possono fare il bello e il cattivo tempo e ce li ritoviamo sempre fra le p...e???raccogliamo migliaia,miglioni di firme con delle proposte serie e poi vediamo come si comportano i politici di fronte al volere del popolo... ci daranno ascolto come una domecrazia farebbe o continueranno con la loro dittatura???

fabio zanta 20.04.07 10:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Tanto prima o poi accadrà quello che è già successo in Argentina... non ci credete?
Guardate da chi è composta ora la loro classe politica!!!! ...fanculo ai politici di professione!!!!
USE YOUR MIND

Costantino Orlandi 20.04.07 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Giusto Beppe, il problema ora è: QUANTO TEMPO ANCORA CI VORRA' A CH CHI E' AL POTERE MOSTRI DI ESSERSI ACCORTO DELLA SUA SCOMPARSA?

Roberto Regina Commentatore in marcia al V2day 20.04.07 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, innanzitutto GRAZIE per quello che hai fatto all'assemblea degli azionisti di telecom: SEI STATO GRANDE, almeno li hai pubblicamente sputtanati; anche se, con FACCE COME IL CULO come quelle ci vorrebbe ben altro! perchè il problema è ESATTAMENTE quello che scrivi in questo numero del blog: siamo un PAESE ALLA DERIVA, non c'è più nessuno alla guida di questo paese di merda!

TU E DI PIETRO siete rimasti GLI UNICI onesti in questa porcilaia!

GRAZIE PER QUELLO CHE FATE! Paolo.

Paolo De Sanctis 20.04.07 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire solo due cose,la prima e' un invito a non guardare piu' i telegiornali rai mediaset,che non sono altro che un botta e risposta tra politici.
Questi personaggi sono cosi' impegnati a presiedere inaugurazioni,feste,riunioni che non si riescono piu' a parlare tra di loro e allora hanno bisogno delle televisioni per dirsi come la pensano tra avversari e compagni di partito.
L a seconda e' una considerazione sull'auditel.
Se io avvendo la tv su rai 1 e poi mi guardo un film in dvd secondo l'audiltel io sto guardandi rai 1? o un film in dvd. Ciao e buona giornata

mauro muller 20.04.07 09:19| 
 |
Rispondi al commento

"La_Verde_Milonga _Inquieta" 19.04.07 12:36

Scusa il ritardo della risposta...(non rimango sempre attaccato al video...ogni tanto lavoro, mangio, gioco con mio figlio e dormo).

1. Se non c'era il buon "Grillo Sparlante" a raccontarci tutte queste cosucce cosa avremmo da discutere? E' vero, magari getta il sasso e poi tira indietro la mano (l'ho contestato più volte anch'io), ma è pur vero che, per tanti argomenti, non sempre si riesce ad ottenere una soluzione che non sia demagogia. In ogni caso, venirne a conoscenza e parlarne è sempre un vantaggio a nostro favore.
2. Riuscire ad avere il "tutto esaurito" in un Palatenda o Stadio, non è roba da tutti i giorni, eppure il "Grillino" riesce a farlo. Sai perchè... rileggi il punto 1..
3. Non credo sia, al momento, la persona adatta a dare delle soluzioni... anche se spero scenda in politica e rompa il c..o agli attuali mafiosi della classe politica.
4. Per quanto riguarda il suo problema con Wind... Intanto Le posso consigliare di cambiare operatore... Fra un po', se qualche onesto acquisterà la nuova tecnologia WI_MAX mettendola a disposizione dei cittadini...la TIM, G3, Vodafon, Wind etc.. potranno andare aff..quelpaese!
Tantissime altre soluzioni le potremmo attuare da soli con il "boicottaggio". Come? Semplice, ad esempio, non rifornendoci più alla AGIP o IP o acquistando schede TIM (quando caleranno gli introiti... per sopravvivere, dovranno calare i prezzi dando luogo alla tanto attesa "concorrenza dei prezzi")
Credo seriamente che calando le vendite...dovranno calare anche i prezzi... altrimenti vanno in fallimento...
Questo è, tra l'altro, quello che non hanno capito all'Alitalia che per un volo nazionale Roma-Milano mi fa pagare il doppio di un volo internazionale o di un'altra compagnia aerea... Io ho cambiato compagnia ed ho risparmiato il 50%. Abbasso l'Alitalia....
Sempre cordialmente ;-))


BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT!
"Meglio un Comico al parlamento che un Parlamento di comici"

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.04.07 08:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

e questo nuovo partito democratico?
NUOVO???? fassino d'alema rutelli la benedizione di berlusconi.. ma che dicono cosa vogliono cosa fanno ma chi le vuole più queste facce..che nausea!

roberta a. 20.04.07 02:07| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Basta chiacchere! E' ora di muoversi.
Alzarsi dal divano e iniziare ad andare davanti al Parlamento in massa. A tirare le monetine se serve.
Dopodomani alle 12.
RESET!
Stefano Suomi

Il mio sogno è vedere una massa ciclopica che permane silenziosa, stoica ed imbbobile per giorni davanti al parlamento col braccio proteso, la mano chiusa a pugno e il dito medio ben esteso.
Gianni Arrazzo

COS'ALTRO VOLETE CHE VI DICA??
CHE ASPETTATE CHE SIA LUI IN PRIMA PERSONA A MUNIRSI DI MAZZA DA GOLF E FARE GIUSTIZIA PER TUTTI QUANTO NOI??
LE IDEE LE CONDIZIONI E I CONSIGLI PER POTER MIGLIORARE VE LI STA DANDO DA DECENNI!!!
COSA SPETTATE PECORONI!!!
DOVRESTE FARGLI UNA STATUA ALTA QUANTO QUELLA DELLA LIBERTA'!!! INVECE........IL NULLA....MI SA CHE SIETE TUTTI MASOCHISTI!!!
Piero Lestigni

ULTIMO VENERDI' DEL MESE DI OTTOBRE ORE 21.00
ROMA, DAVANTI AL PARLAMENTO
RIUNIONE SPONTANEA DI CITTADINI PER BRUCIARE LE SCHEDE LETTORALI (O ACCENDERE UNA FIACCOLA).
OGNI ULTIMO VENERDI'DEGLI ALTRI MESI ORE 21.00 DAVANTI ALLA SEDE DEL COMUNE DELLA PROPRIA CITTA'.
COPIA E INCOLLA IL MESSAGGIO NEI TUOI POST
nicola.p
------------------------------------------
Mi piace, mi piace, mi piace.
Questo è un "muoversi" concreto, una protesta nonviolenta ma decisa, non potrà essere ignorata perchè farà troppo rumore, non potrà essere gestita perchè spontanea.
Una volta, o l'altra ci dovranno rendere conto.
Io ci sarò.
Una volta al mese è MOLTO poco ma, ci vuole comunque una scintilla, che potrebbe accendersi in qualunque modo... anche questo.
Fabio La Torre Commentatore certificato

Sai allora qual'è l'arma che si può usare visto che ce li corteggiano... i voti! Nessun voto, sciopero, nessuno a votare e vediamo chi cazzo eleggono! Campagna antivoto!

Abate Faria 19.04.07 23:21 |

Jacob P. Commentatore certificato 20.04.07 01:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete capire o no che un manipolo di arabi ha abbattuto le torri a New York e il pentagono nonostante i massimi sistemi di difesa e lo scudo stellare. Tutti i giornali del mondo lo riportano, senza eccezione, oltre che essere la ricostruzione ufficiale. Lo stesso discorso vale per l'assassinio di Kennedy, è stato Oswald con un solo colpo, il rapporto Warren ha fatto la chiarezza necessaria.
Adesso tirate fuori questa tesi che l'informazione sarebbe un tantino condizionata dalle lobbyes dell'industria bellica, petrolifera e delle ricostruzioni post-belliche, ma per favore. . .

telocaccio giovanni 20.04.07 00:45| 
 |
Rispondi al commento

La mia solidarietà alla categoria dei leccaculo di repubblica e di tutti gli altri L E C C A C U L O iscritti all'ordine dei MASSONI DI M E R D A che si definiscono GIORNALISTI si concretizza nell'augurio che non siano riconosciute loro le rivendicazioni sindacali.
...Non basta, care facce di M E R D A lamentarsi e dire che non firmerete più i vostri articoli perchè in RAI si è schiavi di logiche politiche di regime.
Se voi aveste le PALLE e non foste solo un branco di SQUALLIDI ARRIVISTI gli articoli di regime non li scrivereste neanche e vi unireste nella lotta per sconfiggere un tale stato di cose. Ma siete solo persone SQUALLIDE E MESCHINE.
Tanti C A Z Z I IN C U L O da parte mia a tutti/e voi SCHIFOSE FACCE DI BRONZO.
Altro che rinnovo del contratto, meritereste delle palate di calda M E R D A di vacca in faccia. GIORGINO E TUTTA LA REDAZIONE DEL TG1 PER PRIMI. ...GIORGINO FACCIA DI BRONZO ... BUGIARDO IPOCRITA ... VERGOGNATI BURATTINO DA STRAPAZZO

umberto t. Commentatore certificato 19.04.07 23:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“ Sui politici”
Odio? No, l’odio è una passione a suo modo eroica, non la sciuperei su bersagli di così povera specie. E se non odio, che altro sentimento? Il prezzo che pago è di apparire, controvoglia, un disertore dell’arengo civile. Peggio : un succube, un connivente…Delle scalmane ideologiche sono guarito prestissimo, una trista chiaroveggenza m’insospettisce d’ogni utopia. “Fingere d’ignorare ciò che si sa e di sapere ciò che si ignora”…di capire ciò che non si capisce, di udire ciò che non si sente, di potere più che non si possa; apparire profondi quando si è soltanto vuoti…La politica è tutta qui.
Oggi dai politici mi sento rinchiuso fra le stesse quattro mura di un tempo. Mi ripeto la frase illustre: “Io sono solo, loro sono tutti”.
E dire che fino a poco fa una parvenza di programmi e contegni contrapposti ancora li distingueva, fuori e dentro il Palazzo. Oggi nel palazzo ci sono tutti, le divise si scambiano a piacere, quanto più le risse sono fragorose, tanto più sono finte. Un unico gigantesco partito li arruola tutti, dal Montecitorio più grande agli altri. E quanto parlano, poi…quale quotidiano inesauribile vilipendio della parola…E’ questa l’offesa che duole di più: ci taglieggiano, ci sgovernano e malversano… ma almeno stessero zitti! Smettessero questo balletto di maschere, questo carnevale del nulla, al riparo del quale mani avide intascano, leggi inique o vane si scrivono, ogni proposito onesto si sfarina in sillabe senza senso…
Esagero? Esagero, ma ditemi: quanti sono oggi coloro che intendono veramente la politica come servizio? E non sono costretti a nascondersi come lebbrosi? E per uno che opera con coscienza e fatica, quanti altri sono solo vesciche pompose, busti di cartone, pastori di nuvole, pupi di pezza, puri e semplici ladri?
(Gesualdo Bufalino)
- Scrittore-

DANIELE ANDALORO 19.04.07 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, se non ci fossi tu...., siamo tutti con te..., ti voteremo tutti... ecc.ecc.
Grillo fa un'opera meritoria che secondo me viene travisata, non capita, male utilizzata.
Lui si sgola a fare da amplificatore sulle malversazioni della classe imprenditoriale e politica che noi imperterriti continuiamo a votare.
Manca il coraggio di agire, ci piace stare tutti in terza fila aspettando che qualcuno si faccia avanti per noi. Non abbiamo il coraggio di prendere l'iniziativa di agire, ovvero, associarci in una nuova compagine politica che non abbia nulla a che vedere con tutte quelle che attualmente dicono di rappresentarci.
Se vi sentite rappresentati abbandonate questo blog, diversamente, utilizziamolo per organizzarci e scoprire che esiste un'Italia democratica la quale, senza usare le armi della violenza, può sovvertire le sorti di questo paese ormai allo sbando.
Costituiamo noi il Partito Democratico, non facciamoci scippare questa opportunità da chi sotto questa nuova etichetta pensa di riciclarsi ancora una volta attravero la solita formula gattopardesca.
Rivolgo l'invito maggiormente ai giovani i quali sono i soli artefici del loro futuro e dei propri figli e della nostra società.
Attiviamoci, non facciamo chiacchiere, cambiare si può ed anche velocemente.
Insieme sapremo trovare tutte le soluzioni ai nostri problemi, ne sono convinto, possibile che lo sia soltanto io?
Enrico

enrico Cacciatori 19.04.07 23:45| 
 |
Rispondi al commento

"L’ordine dei giornalisti va abolito. Istituiamo quello dei leccaculo. La coda per iscriversi è già chilometrica"

Quando si dice "la sintesi", esprimere concetti importanti con poche parole.
Ecco la mia:

E' bene riflettere a fondo, prima di affermare che la mafia è localizzabile geograficamente o economicamente.

A livello psicologico, noi italiani ci riconosciamo inconsciamente nel modello clientelare - chi più chi meno - indipendentemente dal nostro eventuale colore politico, religioso, economico, ideologico.

Sinceramente, nutro seri dubbi sulla possibilità che solo una persona eticamente-moralmente onesta, messa alla guida di un governo onesto, possa riuscire a correggere i nostri attuali limiti.

Il singolo, la famiglia, il posto di lavoro, il sindacato, l'amministrazione locale, i governi, l'informazione, gli isituti di credito/debito ed i colossi industriali contengono tutti lo stesso "DNA".

Questo DNA "convenzionale" garantisce coerenza all'intero sistema (e non ha nulla a che fare con quello biologico).

Il sistema, nel suo insieme, può essere visto come democratico o non democratico; il cittadino, libero o schiavo.

Penso che un metodo efficace per "pesare" la democrazia sia quello di osservare il nostro livello di dipendenza dall'informazione e dalla burocrazia.

Queste dipendenze alimentano paura e divisione.

Il seme della dittatura ha vita breve, in un terreno ove non esistano paura e divisione.

Se davvero desidero migliorare qualcosa del sistema in cui vivo, della mia cultura e del mio benessere -senza andare alla ricerca di fantasmi- allora la prima azione da fare è una "non-azione" ovvero la rimozione di tutte le dipendenze superflue.

Altro che finanziamento pubblico all'editoria! un impatto ecologico incalcolabile per alimentare ogni giorno il "DNA" con altre idiozzie.
La bella notizia è che ciò che ho scritto rappresenta il passato; la Coscienza stà evolvendo (in tutto il mondo) e non credo che il processo si arresterà facilmente.

B.Notte

gianluca de lorenzi 19.04.07 23:38| 
 |
Rispondi al commento

ti sposi con lei perché ti piace
non è come le altre
e ci convivi per decenni anche litigandoci e pestando i pugni sul tavolo
per non darglieli a lei

poi più o meno per scherzo comincia a raccontarti che vorrebbe diventare altro...
perché il mondo sta cambiando...
e bisogna provare

all'improvviso fa "un'operazione"
e diventa un trans

"io dico" non ci sto più!
e mi rinfaccia sdegnata
che sono io che l'abbandono


+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli
+liberi con Boselli

se poi si è in tanti magari si ricomincia

francesco sardu 19.04.07 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro GRILLO il problema sai qual'è, è che l'Italia adesso è come un TITANIC preso in pieno dall'iceberg... non fa che affondare ed inutile sforzarsi di tenerlo a galla le scialuppe poi sono già state occupate, ma dai soliti noti.
Il brutto di questo paese è l'impunità di alcune classi, politici in primis, che hanno portato l'Italia alla decadenza. La miopia, l'incapacità, l'inefficienza, l'idiozia e centinaia di aggettivi e sinonimi come questi sono le qualità di quelli che meglio identificano chi attualmente tiene, in buona percentuale, le redini del paese.
La politica italiana... una bella fiaba, sono tutti una sorta di cantastorie, pifferai magici, pluripremiti "oratore da competizione" ma lontani anni luce dalla realtà italiana e dai problemi del paese. Quando vedo e sento persone che portano a casa 200.000 Euro annui(di quelli dichiarati) dire a chi ne porta a casa 1/10 a malapena che bisogna fare sacrifici per rimediare alla loro incompetenza credimi, cresce forte in me l'istinto della lapidazione. Destra, sinistra, centro non esiste più nulla ma solo una cozzaglia di vecchi egoisti, bavosi e parassiti.
Noi non scenderemo mai in piazza, a scioperare e fare casino, perchè noi italiani non abbiamo le palle per fare questo, perchè siamo troppo aridi, egoisti ed attaccati al nostro piccolo orticello senza considerare più il senso di comunità. Viviamo tra grande fratello e buona domenica e c'è gente che aspira a vedere i propri figli la in mezzo... ma dove vogliamo andare! Non abbiamo serie politiche ambientali, sociali, edilizie, strutturali, economiche, organizzative, non abbiamo un cazzo se non migliaia di persone tra politici, presidenti, portaborse, impiegati che ruotano attorno al governo e che ciucciano soldi come carburante in un vecchio carro armato in salita ma con il cannone fuori uso.
Sai allora qual'è l'arma che si può usare visto che ce li corteggiano... i voti! Nessun voto, sciopero, nessuno a votare e vediamo chi cazzo eleggono! Campagna antivoto!

Abate Faria 19.04.07 23:21| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
condivido tutto ciò che hai scritto ma a maggior ragione mi chiedo:
Perchè persone come te o Gino Strada non entrano in politica, dato che ormai è chiaro che la gente si sente rappresentata da voi e non da quelli che sono i nostri "rappresentanti" in questo momento?
E ancora: come mai quando qualcuno ci prova nessuno lo sostiene e si continua a votare in massa per i soliti noti?

Marco Mereu 19.04.07 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è molto da dire, le cose si vedono come vanno, sono sotto agli occhi di tutti ma molti sono presi da altro o così fan credere; ci sono categorie chiuse, imprese assassine blindate, squallidi individui e tanto altro ancora, ma credo che, quello che ci indebolisca di più è il menefreghismo delle persone che non hanno a cuore quello che gli si ruba sotto il naso ed i danni che ci vengono arrecati in maniera ingiusta a noi e le generazioni che verranno!
Un saluto a tutti.

Andrea Spegne Schiavoni 19.04.07 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Passano gli anni..decenni direi e i nostri politici sono sempre gli stessi, cambia il nome del partito, il disegno una o due facce (solo facce; perchè se aprono bocca AIUTO!) ma che tira i fili sono sempre gli stessi.. Devono essere di una comodità incredibile quelle poltrone visto che ci stanno avvinghiati così. Qualcuno conosce un sistema efficace per toglierceli dalle liste e dalle p---e?....PARLAMENTO PULITO?! Forse sarebbe meglio PURGARLO sto parlamento

stefy tovazzi 19.04.07 23:06| 
 |
Rispondi al commento

tutti in galera e in fretta.mandiamoli in galera.loro ridono di noi e dei niostri mille e al mese ( chi li prende) e questi hanno gli aerei.in galera^^^^

max casamicciola 19.04.07 23:03| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIRE GLI ORDINI: l'ordine dei giornalisti (che raccontano solo stronzate); l'ordine degli ingengneri e l'ordine degli architetti(che hanno cementificato in 59 anni di repubblica la Bella Italia...super ex Giardino d'Europa); l'ordine degli avvocati(che sanno difendere solo i mpotenti e i mafiosi)...significa ABOLIRE I DISORDINI!!

Angelo Oliva 19.04.07 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Per quello che riguarda la politica è vero in parte il fatto che la politica non esiste più, perchè per i costi che i politici fanno ricadere sul popolo sono veramente molti vedi parlamento senato regioni province e varie commissioni. Per qualsiasi cosa si istituisce una commissione.E chi più ne ha più ne inventa. Grazie per lo spazio Diego.

diego santoleri 19.04.07 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Penso che quanto detto sia esaustivo, veritiero ed attuale, non bisogna aggiungere altro.
Ho solo paura per i nostri figli.
Penso che torneremo a vivere come una volta tutti uniti sotto lo stesso tetto (genitori e figli - anche sposati) oppure ci toccherà di nuovo emigrare.
Un mio amico all'uscita dello spettacolo "RESET" mi disse: "Ci vuole una guerra (civile) oppure tocca suicidarsi".
Credo, come ho detto al mio amico, che se ognuno di noi attua quei piccoli accorgimenti quotidiani, al di là della loro utilità intrinseca, anche al solo fine di principio, le cose andranno meglio.

marcello massaro 19.04.07 22:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Complimenti ancora per il post. Bello e divertente,
anke se allo stesso tempo riflette delle grandi falle all'interno della nostra PSEUDO-DEMOCRAZIA-ITALIANA.

I dipendenti al potere si espongono in TV parlando di nuove formazioni politiche invece di parlare del CONFLITTO DI INTERESSI di SILVIUCCIO. Se questo individuo compra anke TELECOM, è tutto finito, dovremo emigrare tutti all'estero, l'Italia è sua. Aime! e Ainoi!


Siamo prima di tutto noi, che vogliamo che questa Italia vada allo sbando!
Siamo prima di tutto noi, che vogliamo questa dittatura senza ribellarci!
Siamo noi, popolo di pecore, che ci facciamo bastonare e mai prendiamo il bastone e lo suoniamo in testa al politico che tutto fa, tranne che salvaguardare i nostri interessi!
Siamo noi, con la nostra indifferenza alla cosa pubblica, a dare vita a tutto questo!

Davide Maranta (neroameta83) Commentatore certificato 19.04.07 22:47| 
 |
Rispondi al commento

L'unico momento in cui i giornalisti italiani, sembravano aver riacquistato un volto umano, è stato quando gli editori (Privati, come Berlusconi e tutti i Partiti politici), non avevano nessuna intenzione di rinnovar loro il contratto. Mi facevano pena, quando nei telegiornali chiedevano aiuto, solidarietà e comprensione a tutti gli italiani...agli stessi che riempiono di menzogne quotidianamente, al soldo dei loro padroni. Abolendo l'ordine degli architetti (e dovrebbero essere soprattutto loro a proporlo in prima persona), sarebbe un atto molto nobile, giusto e civile...significa ABOLIRE UNA SCHIAVITU'...

Angelo Oliva 19.04.07 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Voglio fare una proposta provocatoria, ma non troppo: e se le cariche politiche le dessimo per concorso...
Come fare le commissioni? Beh una cosa per volta. Poi ci penso.

Bruno F. Commentatore certificato 19.04.07 22:45| 
 |
Rispondi al commento

"Qui chiunque può dire quello che vuole, fare quello che vuole. L’importante è che faccia parte del giro. L’occupazione di tutti gli spazi di comunicazione da parte di un manipolo di cialtroni può essere definibile con una sola parola: dittatura."

...E' IL PROPORZIONALE, BELLEZZA!!

Tullio De Piscopo 19.04.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Chi dice che in Italia la Politica è scomparsa? La Politica è viva e vegeta e produce anche ricchezza: la Politica del malaffare!! E non ditemi che sono um moralista...altrimenti mi incazzo!!!

Angelo Oliva 19.04.07 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Appoggio: facciamo una petizione per l'abolizione dell'ordine che non è altro che una tassa per diventare schiavi. Sono un giornalista che, per fare questo che considero un hobby è stato costretto a iscriversi all'ordine e tutti gli anni deve versare 100 Euro non so per quale motivo.
Aboliamolo l'ordine. Avremo meno venduti e meno compratori.

Bruno Fracasso 19.04.07 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Chi dice che in Italia vige la Dittatura? Ma in Italia vige la Democrazia, spacciata per "Democrazia", che è un pò peggio. Mentre le Dittature di sinistra e di destra, o prima o poi, si possono combattere, sconfiggere, ribaltare (come ampiamente dimostra la Storia),vivendo di una speranza futura del "prima o poi". Questa "Democrazia", difficilmente si può combattere, sconfiggere, ribaltare e ti toglie ogni speranza del "prima o poi", innanzitutto riempendoti di miseria, accollandoti tutti i problemi del mondo e annientandoti, prima psicologicamente e poi fisicamente.

Angelo Oliva 19.04.07 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei fare un'altra lista quella dei lecca.... di grillo,perchè in questo clima di rassegnazione da parte di tutti i politici dove non si vogliono vedere i reali problemi del paese Italia,c'è questa persona che hà il coraggio di prendere delle posizioni e fare un'informazione corretta anche qualche volta sbagliando siamo tutti uomini sbagliamo e bisogna esserne consapevoli.Voi politici siete consapevoli di non avere una pensione adeguata un domani,consapevoli di avere una sanità molte volte carente,precariato morti bianche ecc.ecc.e inquinamento inquinamento inqinamento.Ma cosa potranno mangiare o respirare questi cialtroni di politici quando l'ultimo mare sarà stato inquinato,l'ultimo pesce pescato,l'ultimo terreno pieno di diossina ,l'ultimo albero abbattuto e quant'altro 'capiranno' che non potranno mangiare i soldi che ci spilano tutti i giorni? Vai GRILLO sei tu una delle poche lampadine di questo mondo lo so che tu non vuoi questo peso ma fai tu il politico consapevole le doti le hai ti voteremo in molti.

Marco Maccis Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 22:13| 
 |
Rispondi al commento

In Italia se lavori stai male...se non lavori stai peggio.O lavori o non lavori, chi ha causato ciò, in questi ultimi 13 anni (da Berlusconi a Prodi-D'Alema-Berlusconi-Prodi), non fa altro che istigare alla violenza...non fa altro che incentivare la delinquenza. Non è un caso che riguarda solo Napoli. Riguarda tutta l'Italia!!
EVACUARE L'ITALIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

Angelo Oliva 19.04.07 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Italiani uniti solo nella miseria...ma divisi su tutto...

Angelo Oliva 19.04.07 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,mi sa che non sara' facile,e quando parlo come te penso ai miei figli,ma a parte questo mi farebbe molto piacere se nella nostra comunity se cosi' si puo' chiamare riuscissimo a tirare dentro uno dei migliori intellettuali moderni,un certo Massimo Fini,sono sicuro che non si tirerebbe indietro ,ha una onesta' intellettuale e un acuto senso del futuro prossimo come nessun'altro giornalista che porti veramente questo mestiere come aiuto a capire i problemi di questa schizofrenica societa'.Tiralo dentro ti prego potrebbe essere come te un'alro raggio di luce di cui tutti noi ma soprattutto i nostri potrebbe servire .Ti saluto con un abbraccio caloroso come saluto Massimo,(il denaro lo sterco del demonio,avevi ragione)sperando di vederne o sentirne altri come voi.Ciao Luca (un artigiano da 14 ore al giorno per campare).

luca gamberini 19.04.07 21:45| 
 |
Rispondi al commento

RICHIESTA

Beppe, puoi fare uno strappo alla regola del post quotidiano ?

Mantieni questo post fino a lunedì, è la sintesi.


Jacopo della Quercia Commentatore certificato 19.04.07 19:40

Concordo e mi accodo alla richiesta... la discussione su questo post PUO' evolversi in maniera interessante.
Fabio La Torre 19.04.07 19:50
mario z. Commentatore certificato 19.04.07 19:56

Jacob P. Commentatore certificato 19.04.07 21:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ne ho pieni i co....ni di tutte queste storie, di tutti questi farabutti che ogni giorno si avvicendano sugli schermi della televisione pubblica alla quale noi paghiamo il canone, e poi con le stesse facce li rivedi sulle televisioni del "nano" tra culi, tette e leccac..i, le facce di c..o di quei miserabili che sono tanto bravi a sparare ca...te....BASTA!!!Andate via!Fateci vivere la nostra vita senza doverci preoccupare di come un giono ci troveremo nuovamente nella merda perchè non avremo soldi a sufficienza per andare avanti.Ridateci indietro tutto!

felix de la fuente 19.04.07 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il giornalismo può ancora salvarsi, se smaltirà tutta la rumenta che giornalmente ci viene presentata come scoop: Vallette, reality, Tronchetti grande manager, pupe e secchioni, politici giustamente assolti e reati prescritti, Montezemolo e telecomunicazione, papa Ratzinger e Bagnasco, partito democratico, Emilio Fede ecc. ecc. Non c'è un quotidiano leggibile, un Tg guardabile, tutto è a disposizione dei nostri dipendenti che andrebbero cestinati loro ancor prima di certi giornalisti. Dobbiamo accontentarci dell' informazione inquinata, finchè qualcuno non si deciderà a defilarsi dalle linee imposte dai nostri dipendenti. Il giornale è ancora considerato da molti come un mezzo di informazione, ma tanti pensano che la rete sia ormai una risorsa alternativa. Sono daccordo. Il giornalismo deve ripulirsi, deve scrollarsi di dosso le mani zozze di chi vuole filtrare l'informazione, di chi trattiene la parte che ci spetta restituendoci solo della gran merda. Basta! RESET!!

Marco Fontana 19.04.07 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ma che fine ha fatto il mio commento? Era troppo lungo...quanto sono lunghi i nostri problemmi che ci danno i nostri nabbabbi di politicanti?

Angelo Oliva 19.04.07 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti i populisti di questo Blog chiedo che se dite basta con la politica allora che cazzo proponete?Volete allora un dittatore?L'anarchia?Non dite l'onestà perchè questo non è un blog di ragazzini delle elementari.Proponete invece solo di frignare.Proponete e dimostrate che ci sono alternative ai politici corrotti o fannulloni,ai giornalisti asserviti al potere,ai furbetti etc.

fabrizio torella 19.04.07 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ricordate quando eravate bambini?

La nonna, la mamma e la zia, per tenervi buoni, vi dicevano che là c'era l'orco cattivo, qua il lupo o, per i più sensibili, che gesù piangeva se facevate una cosa anzichè l'altra...

Il papà invece vi diceva per tacere per rispetto, anche quando non era affatto rispettabile, ma solo temibile ...

Crescendo vi siete resi conto che si erano moltiplicati i loro complici, che si disseminavano sul vostro cammino preti e moralisti a descrivervi le vostre colpe opprimenti e uomini in divisa ad incutervi timore.

Giunti ai 18 anni avete tirato forse un sospiro di sollievo...finalmente salvi da tutto ciò...ehehehehe....

Cambiano i tempi, cambiano i mezzi e anche le persone...ma lo scopo non cambia mai!

A quando la maggiore età?

Aspettiamo che ci cada dal cielo come la manna?

manuela bellandi Commentatore certificato 19.04.07 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Raramente ho letto un pezzo di giornalismo, perchè di questo si tratta, del quale condivido parola per parola in questo modo. Mi capita oramai solo con le "amache" di Michele Serra.
Quindi il Rag. Beppe Grillo ora è anche giornalista !!!!

vito aiello 19.04.07 20:50| 
 |
Rispondi al commento

La speranza è questa ragnatela... I giornalisti di studio aperto, se è corretto chiamarli in questo modo, sono a tempo determinato.. La pubblicità tra il TG e il meteo, il "non andate via perchè poi vedremo etc." non ha più senso!L'ordine dei giornalisti è questo blog...

fabio pasquale 19.04.07 20:49| 
 |
Rispondi al commento

il mio sogno era far la giornalista ma qui in Italia NO, MAI! w AL JAZEERA!!

questa è la cosiddetta legge ferrea dell'oligarchia,di Michels. Ormai non c'è soluzione,bisognerebbe eliminarli fisicamente, tutta la classe dirigente e vaffan...!
basta politici!

vero nika Commentatore certificato 19.04.07 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Tutti santi eh?? si .Anche io sono stufo e amareggiato ma smettiamola di parlare solo dei politici in modo così distaccato.Sono i comportamenti di tutti che fanno andare male questo paese.Cercare il capro espiatorio non cambia le cose.Cambiamo nelle azioni quotidiane e gli attuali politici se ne andranno a casa da soli.

fabrizio torella 19.04.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero, siamo in una dittatura, ma cosa fare? Chi votare se le liste sono già preconfezionate e non puoi scegliere il candidato? Fondare forse un nuovo partito? Oppure l'estrema ratio: rivoluzione? Intanto anche i cortei, le manifestazioni o vengono ignorate o sciolte dalla forza pubblica e comunque mai prese in considerazione come forma di protesta da parte di persone reali che vogliono esprimere un dissenso, fare valere in modo pacifico le proprie ragioni. Forse bisognerebbe fare come accadde qua a Badalucco, sopra Sanremo, qualche decina di anni fa; volevano costruire una diga; proprio sopra il paese e si era negli anni del Vajont e del Frejus, ci furono dei morti, qualcuno andò in prigione, ma la diga non si fece: Oggi rimangono solo le gallerie delle condotte e la ferita nella montagna, dove avrebbe dovuto sorgere lo sbarramento artificiale. Un saluto a tutti.

Davide Bagnaschino (bunker) Commentatore certificato 19.04.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento

il problema nella nostra politicxa è che abbiamo troppi partiti,troppi!!secondo me dovremo ritornare indietro,ai tempi in cui esisteva il partito di destra,di sinistra e di centro,così chi era nero votava destra,chi era rosso votava sinistra e chi ra grigio votava centro!

MICky maggio Commentatore certificato 19.04.07 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno apro un giornale e vedo i "veri" problemi dell'italia: partito unico sì o no? Si ma solo con retaggio socialista oppure no? Ma sabato lo stadio è aperto o ancora sotto sequestro? Sembrerebbe che oggi i veri e reali problemi dell'Italia siano le riforme dei partiti politici, il calcio e l'uso o no dello spinello: punto. Non esiste altro. Noi paghiamo le persone per fare le riforme del paese, nella speranza che qualcosa migliori per noi o almeno per i nostri figli. Poi guardo le dichiarazioni dei redditi e scopro che guadagno più io di un leader di partito! Mi viene il dubbio che forse devo cambiare commercialista...
Fanno la patente a punti e i palloncini da soffiare e poi vedo: Champions League, Sponsor una birra, quello che va in spiaggia e si beve la sambuca, quello che porta il cane a spasso solo perchè è finita la birra, quelli che fanno snowboard e bevono birra, quello che se George non usa il suo vino non è un party! Ma uno come deve crescere? Mi dite di non bere e poi mi vedo 20 spot di alcolici in televisione, li proibisci di vendere allo stadio ma sono sponsor sul campo di gioco, mi associ avvenimenti sportivi come i mondiali di calcio agli alcolici. Io non ti ascolto più, io bevo e mi convinco che è un integratore come il gatorade. Io non bevo la birra perchè mi piace ubriacarmi ma perchè ormai mi piace. Ci avete cresciuto a sigarette e alcolici e oggi si scopre l'acqua calda perchè si muore ubriachi a 200 all'ora. Il criminale non sono io, sei tu che mi vendi un auto che supera i 200 Km all'ora e continui a invogliarmi sia a correre che a bere. Mi fai vedere i servizi sulle morti del weekend e subito dopo vedo il servizio della fiera del vino. Ma sono stati tutti arrestati coloro che uscivano dall fiera??? E allora tanto vale che me ne rimanga a casa a guardare un film con gli amici e fumarmi uno spinello. Però NO questo è reato, perchè è morte e fa male. Bhe forse sarà così ma perlomeno faccio male solo a me e non agli altri.

Dario Onida 19.04.07 20:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La politica, quella vera che trasforma un essere umano in un convinto assertore della sua idea partitica, è finita. Da tanti anni quegli usurpatori e consumatori di poltrone non combattono più per il loro ideale che cambiano in corsa, e per il popolo, ma lo fanno per la cerchia dei familiari, degli amicie.. Per questo al parlamento, anche se qualche volta succedono delle baraonde, sotto sotto i magnifici, si accordano e con il beneplacito a volte delle opposizioni, ma spesso delle commissioni, dove ci sono dentro i parlamentari di diverse fazioni.ci vesseggiano con leggi e provvedimenti immondi. Da tanti anni ormai, con il raggruppamento dei partiti in coalizioni o liste, si è indebolita la forza del governo perchè si deve sottostare a richieste e ricatti dei coalizzati. i diessini non si sentono più comunisti e vanno in un repentino collocamento verso il centro, perchè lì ci si accalca e da li si governa. Centro sinistra, con gli ex dc e poi popolari. Spariti come partito, ma presenti nell'unione e poi chissà, nel partito democratico? mah! Dall'altra parte ex socialisti e democristiani e liberali fanno parte del centro destra. Ma, se come sembra i democristiani si vogliono riunire, allora lascino le pseudo sinistre e le speudo destre a correre da loro e ritorniamo ai santi vecchi. L'ho già scritto in un altro blog: Estrema sinistra. sinistra pura, centro destra, estrema destra. Rinominiamo i partiti così come erano e andiamo al voto! Sicuramente il casino e il merdaio che c'è ora in Parlamento sarebbe eliminato. Oggi, chi ottiene meno voti dell'avversario, può andare al governo e non uscirci più. Vi sembra normale questo? Ha ragione Beppe, Dittatura e controllo del cittadino e delle aziende che contano. Ma se si riuscisse a rovesciare con le nostre forze questo andazzo, forse l'Ilalietta diventerebbe la cara e bella Italia. A Proposito, Prodi, quando era presidente dell'Iri, è riuscito a regalare, la Cirio, La bertolli, la Derica e

LUCIANO F. Commentatore certificato 19.04.07 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Il guaio peggiore dell'italia attuale, e' che, gli italiani "normali" che
contestano:I noglobal...non sono spalleggiati dai fanculisti, francazzisti,
"rivoluzionari" appoltronati...estremisti che buttano la palla al centro,
contribuendo allo stesso identico risultato: Zero a zero!

antonio ciardi Commentatore certificato 19.04.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' altra sera a genova ero presente sei stato strepitoso come sempre... io scrivo a nome di tutti i ragazzi giovani come me, bisogna fare qualche cosa per noi tutti siamo lavoratori precari con contratti a termine di tre mesi o sei mesi non ci possiamo permettere di pensare ad un futuro perchè non si ha la stabilità mettiamoci tutti insieme raccogliamo firme e ci presentiamo in mille e più mille davanti a quelli stronzi che ci governano con i nostri soldi

facelli gianluca 19.04.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Non bisogna più votare andate al mare... Farsi gli affari propri il giorno del voto è un diritto per tutti non solo per gli Psiconani di Turno... Il NON VOTO E' la nostra unica speranza alle elezioni la percentuale dei votanti deve essere al massimo del 10% perchè qualche LECCAC.LO o RACCOMANDATO c'è sempre in tutti i paesi democratici. I politici fanno tutti gli affari propri, con il nostro benestare, che li continuiamo a votare. Se vai a votare non lamentarti se dopo quello che hai votato guadagna 20.000,00 EURO al mese per andare due o tre volte all'anno a fare un viaggetto a Roma. Non lamentarti se ti fa le promesse e poi non le mantiene. Tanto a lui rivolta sempre la frittata e a noi sta bene li abbiamo votati, e per non prenderci degli stupidi e non ammettere che sbagliamo li votiamo ancora. Prima anch'io ero così ho votato sinistra, poi ho votato destra e cosa è cambiato... Nulla... Assolutamente nulla. L'hanno scorso ho rivotato a Sinistra, e cosa stanno cambiando? Pensano che aumentando le pompe di benzina diminuisca il prezzo, pensano che aumentando il numero degli esercenti o dei professionistri di qualsiasi categoria si abbassi il prezzo. LE PUTTANATE CHE SENTO SONO PAZZESCHE. Si si aumenta qualcosa, il numero di incapaci sul mercato senza una reale diminuzione dei prezzi, forse un po' diminuiscono e dopo chi li paga i danni degli incapaci? NON VOTATE PIU' non legittimate questa classe dirigente di destra o di sinistra che sia. Ricordatevi AVETE IL DIRITTO DI FARVI GLI AFFARI VOSTRI COME LO FANNO BENISSIMO LORO... I GIORNI DELLE ELEZIONI PASSATELI A BERE, A SCO.ARE, IN GIRO CON GLI AMICI, O IN FAMIGLIA, O IN CHIESA O IN MOSCHEA O IN QUALSIASI ALTRO LUOGO DI CULTO A PREGARE IL VOSTRO DIO...
NON VOTIAMO PIU' FINO A CHE NON CI SONO VOLTI NUOVI...
BASTA A:
PRODI
BERLUSCONI
FINI
CASINI
DALEMA
FASSINO
BUTTIGLIONE
PANNELLA
BERTINOTTI
AMATO
I SOCIALISTI
CRAXI!!
TUTTI QUELLI INDAGATI O CONDANNATI
BASTA BASTA BASTA
NON VOTO PIU' E FACCIO I FATTI MIEI.............

alex berna 19.04.07 20:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
in questo periodo ho un grosso dubbio: Non abbiamo forse quello che ci meritiamo?
Ero tra gli 8 mila al tuo spettacolo RESET a Sanremo Valle Armea: nell'entusiasmo della serata ho trovato un po' di fiducia per il futuro. E' durata due giorni.
Comunque resisti e spero ci siano più giovani e giovanissimi a ragionare su ciò che dici.
Ciao a tutti.

VanGogh'958 19.04.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento

c'è un grosso problema in italia,i politici sono come i lottatori del WWE o i giocatori di calcio,sono finti,sono allampadati,sono fattoni,sono perversi e sono i proprietari di barche in cui si compionoi atti osceni,ma nello stesso tempo sono coloro che decidono cosa scrivere sui giornali,facendoci leggere gratuitamente i leggo nella metro per rincoglionirci bene bene,sono coloro che decidono cosa farci vedere in tv,tra grande fratello,un 2 3 stalla e la carlucci non si sa a chi dare i resti,sono coloro che decidono cosa far studiare ai giovani alle università!ci stanno manipolando il cervello e noi li stiamo pagando profumatamente,che possiamo fare?come ribellarci?
ARMIAMOCI E PARTIAMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

MICky maggio Commentatore certificato 19.04.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

Stuprata da sette minorenni 19.04.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Politico nel nostro bel paese e' sinonimo di malavitoso. Le mafie dettano le leggi e hanno il controllo totale del paese. Non credo ci siano molti altri paesi civili in queste condizioni , ma noi belli belli andiamo avanti tranquilli e ci ingrassiamo. E' l'italietta!!

Marco M. Commentatore certificato 19.04.07 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E non ci sono più i politici di una volta,

e tutti i politici rubano,

e si stava meglio quando si stava peggio,

e non ci sono più le mezze stagioni,

e la juve ha sempre rubato gli scudetti,

e io pago le tasse fino all'ultima lira,

e sono sempre i migliori quelli che se ne vanno,

e di mamma c'è ne una sola,

e qui una volta c'era la campagna,

e la frutta non ha più il sapore di una volta,


MA DOVE STIAMO ? AL BAR ?

NO, IN ITALIA.


andrea de meo 19.04.07 20:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho apprezzato molto il tuo intervento all'assemblea Telecom, vorrei darti delega a rappresentare anche me , in qualità di micro azionista, come fare?
Siamo alla borsa come a chicago anni 20.
Il famoso parco buoi tosato per l'ennesima volta,
ci disperiamo per l'arrivo degli americani quando è da 8 anni che depredano la società gli italiani, colanninno prima il tronchetto dopo.
Alitalia e ferrovie dello stato altro esempio di spogliazione e saccheggio pubblico.
Sei l'unica voce veramente libera, continua cosi.

luigi c. Commentatore certificato 19.04.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Domani sera andrò al primo incontro del neocomitato di quartiere dove abito.....
Farò bene a partecipare o ci sarà il rischio di sporcarsi di politica?!?!?!?!?
Perchè partecipare attivamente può portare al rischio di essere poi tacciati di politico e conseguentemente di doversi inquadrare nel sistema che purtroppo tutti conosciamo........
Allora chi è il giusto senza peccato che riuscirà a scagliare la prima pietra ??????

Marino B. Commentatore certificato 19.04.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Politici,industriali,giornalisti,giudici e vertici delle forze armate.....è tutta una grande,,,,,Loggia! Quasi quasi bisognerebbe dare il Nobel a Gelli per la lungimiranza!
Un saluto(amaro) a tutti

passeri luigi 19.04.07 19:57| 
 |
Rispondi al commento

RICHIESTA

Beppe, puoi fare uno strappo alla regola del post quotidiano ?

Mantieni questo post fino a lunedì, è la sintesi.


Jacopo della Quercia Commentatore certificato 19.04.07 19:40

Concordo e mi accodo alla richiesta... la discussione su questo post PUO' evolversi in maniera interessante.
Fabio La Torre 19.04.07 19:50

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Il ritorno di un giornalista


Domenica prossima, su Rai3, alle ore 21.30

La nuova trasmissione di Enzo Biagi

Ospiti
Gherardo Colombo
Roberto Saviano

Enzo Biagi 19.04.07 19:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ANDATE SUL SITO DI "PIERO RICCA"

POI METTETE IN ALTO NEL MOTORINO DI RICERCA DI PIERO RICCA, IL NOME BEPPE GRILLO

COSI SAPRETE COME GRILLO TRATTA QUELLI CHE LAVORANO PER IL SUO BLOG

IO SON CON GRILLO

E LO ASPETTO IN SVIZZERA IL 29 APRILE

MA CON PIERO SI E'COMPORTATO MALE

FORZA BEPPE CQ

ANCHE SE MI HAI PERSO PUNTI

marco Casartelli 19.04.07 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi capitava spesso, in locali al nord Italia, chiedere un "buon" caffe'
e sentirmi dire:Ecco a lei un espresso tipo napoletano.
Fuori italia si traduce:Espresso italiano!

Mi e' capitato lo stesso con la pizza.
All'estero si traduce:Pizza italiana!

E che dire della musica: Abbiamo invaso i cinque continenti.
All'estero si traduce: Musica italiana!

Sole mare...e Pummarola: O' ragu'!!
Cose semplici ma significative, che insieme alla storia e alla cultura di Napoli rappresentano Un marchio indelebile per cui vale la pena,
sentirsi fieri di essere italiani.
Un qualcosa che modestamente condividiamo col resto degli italiani:
Da nord a sud!

...C'e' qualcuno che vorrebbe condividere anche un po'... di monnezza con noi?

antonio ciardi Commentatore certificato 19.04.07 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quelli che dicono ITALIETTA :-)

Sarei curioso di vedere "chi" in europa terrebbe testa al lombardo veneto in fatto di sanita', infrastrutture, scuola e ricchezza :-)se il povero lombardo veneto non venisse sistematicamente derubato del 90 % circa di ciò che produce dai soliti furbetti di quartiere :-) ( regioni a statuto autonomo , ROMA , E IL SUD .)

Il veneto in particolare è oramai un ricco cassetto dove ficcare le zampacce allo scopo di livellare la perenne recessione economico sociale di alcune regioni italiane .

Ma io dico se la calabria vuole i suoi 18.000 forestali , che se li paghi ,o no ?

Sono padre di due figli ,lavoro e mi spacco in due volentieri per loro , ma loro sono miei figli :-)
LO STATO ROMANO invece mi obbliga a lavorare di più per mantenere altri FIGLI sparsi per l'italia ( malata ) che non conosco , questo si chiama COMUNISMO .

GINO SERIO( the original :-) 19.04.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RICHIESTA

Beppe, puoi fare uno strappo alla regola del post quotidiano ?

Mantieni questo post fino a lunedì, è la sintesi.


Jacopo della Quercia Commentatore certificato 19.04.07 19:40

Concordo e mi accodo alla richiesta... la discussione su questo post PUO' evolversi in maniera interessante.

Fabio La Torre Commentatore certificato 19.04.07 19:50| 
 |
Rispondi al commento

CIAO

marco Casartelli 19.04.07 19:50| 
 |
Rispondi al commento

come detto più volte, 2 anni fa ho spedito la mia tessera elettorale al presidente-fantoccio della repubblica. era di turno ciampi. sono 20 anni che non voto. la situazione che stiamo attraversando non è nuova. esiste da sempre. MAI abbiamo avuto vera democrazia in Italia. una valanga diventa tale man mano che scende dalla montagna. come proprio la valanga che sta seppellendo il Paese. con il passare degli anni e dei governi è diventata sempre più grande. penso che la ribellione che sta salendo anche in questo blog, avrebbe dovuto farsi sentire ancora prima delle ultime elezioni. ma qualcuno indicava il meno peggio. tutto tempo sprecato. se una casa è pericolante la si abbatte. ci vogliono fondamenta sicure per ricostruire. con la piena e diretta partecipazione dei cittadini.

giacomo zanitti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Le parole scritte sul post di Beppe mi danno la forza di continuare ad essere quello che sono anche quando sai che la tua voglia di uscire dalla massa diventa a volte un non sopportare più i discorsi da bar in certi ambienti e di non riuscire a vedere un telegiornale dal vomito che mi provocano le sue notizie stupide e sotto alcuni aspetti inutili. Il sentiresi fuori dai giochi solo perchè ragioni con la tua testa e non con quella degli altri è una sensazione che rende difficili le cose ma che alla fine della giornata mi fa provare una sensazione di libertà perchè io a differenza della massa scelgo di fare di testa mia.
Sapere che ci sono persone così "libere" anche se all'interno di una dittatura mi fa semplicemente pensare ad una frase emblematica: E' BELLO SAPERE CHE CI SONO PERSONE LIBERE IN UN'ITALIA DI MERDA.

Omar S. Commentatore certificato 19.04.07 19:48| 
 |
Rispondi al commento

I FANTASMI...

L'Italietta sta diventando come in quei film Wester,città di fantasmi con tanti sceriffi...
Questa mattina,come di consuetudine mi sono recato all'ufficio di collocamento di Pescara,al quale ufficio sono 8 anni che faccio avanti e indietro...
Fiumane di persone che ti si mangiavano con gli occhi per un posto magari da imballatore di mobilo...fantasmi,dove gli impiegati a più riprese mi dicevano che per me nn c'è nemmeno un posto che ne so,magari per pulire i vetri alle macchine...
certe volte disteso sul balcone guardo il porto direbbero gli Afterhours e sembra un cuore nero e morto,il porto pieno di scarichi..
la stagione balneare iniziata ad aprile,orde di giovani e meno giovani fanno all'amore perchè in questa società non c'è posto per loro per noi...
in questa mattanza,ci sono le donne,le quali portando la vita dentro di loro,risentono di questa penosa SITUAZIONE ITALIANA e allora vedendoci tristi,e con i volti avviliti di chi dà dieci anni lotta per sperare di avere un lavoro-lampadina acceso per sempre,vengono ti regalano un sorriso,ti abbracciano e precariando socialmente,dopo un po ti lasciano e vanno a coccolare un altro fanciullo.Questà è la società PESCARESE che analizzo e alla quale annoto i vari fenomeni sociali.Oramai sono un esperto diceva mio padre.
Eppoi se vogliamo analizzare la gente che fa compere in maniera compulsiva,che poi torna a casa e sta come una m****ma quella ve la racconterò più là...
Alle volte penso,i miei tre anni all'esercito,e il baratro del nulla al termine della ferma...ho sacrificato un amore,una donna alla quale tenevo tanto quando avevo 20 anni,amici,ed ora,scrivo questa missiva nell'cyberspazio,come lanciare una bottiglia nell'oceano...
STEFANO CAIAZZA PESCARA

Stefano Caiazza 19.04.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Riformare la classe politica non ha senso se prima non si riformano i cittadini.
I politici non dovrebbero stare in politica per più di 2 anni, poi a casa o a lavorare in callcenter.

Manwë Sùlimo 19.04.07 19:45| 
 |
Rispondi al commento

I FANTASMI...

L'Italietta sta diventando come in quei film Wester,città di fantasmi con tanti sceriffi...
Questa mattina,come di consuetudine mi sono recato all'ufficio di collocamento di Pescara,al quale ufficio sono 8 anni che faccio avanti e indietro...
Fiumane di persone che ti si mangiavano con gli occhi per un posto magari da imballatore di mobilo...fantasmi,dove gli impiegati a più riprese mi dicevano che per me nn c'è nemmeno un posto che ne so,magari per pulire i vetri alle macchine...
certe volte disteso sul balcone guardo il porto direbbero gli Afterhours e sembra un cuore nero e morto,il porto pieno di scarichi..
la stagione balneare iniziata ad aprile,orde di giovani e meno giovani fanno all'amore perchè in questa società non c'è posto per loro per noi...
in questa mattanza,ci sono le donne,le quali portando la vita dentro di loro,risentono di questa penosa SITUAZIONE ITALIANA e allora vedendoci tristi,e con i volti avviliti di chi dà dieci anni lotta per sperare di avere un lavoro-lampadina acceso per sempre,vengono ti regalano un sorriso,ti abbracciano e precariando socialmente,dopo un po ti lasciano e vanno a coccolare un altro fanciullo.Questà è la società PESCARESE che analizzo e alla quale annoto i vari fenomeni sociali.Oramai sono un esperto diceva mio padre.
Eppoi se vogliamo analizzare la gente che fa compere in maniera compulsiva,che poi torna a casa e sta come una m****ma quella ve la racconterò più là...
Alle volte penso,i miei tre anni all'esercito,e il baratro del nulla al termine della ferma...ho sacrificato un amore,una donna alla quale tenevo tanto quando avevo 20 anni,amici,ed ora,scrivo questa missiva nell'cyberspazio,come lanciare una bottiglia nell'oceano...
STEFANO CAIAZZA PESCARA Pensieri di un giovedì mattina.

Stefano Caiazza 19.04.07 19:45| 
 |
Rispondi al commento

L'unica vera possibilità di fare piazza pulita è rimboccarci le maniche e cominciare a riprenderci la politica. Purtroppo non ci sono più riferimenti, luoghi di aggregazione politica. O meglio qualcosa c'è: il blog di Beppe Grillo. Perchè non facciamo una lista Beppe Grillo?????????

aleotti alberto Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 19:43| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
secondo me sai cosa manca ai nostri politici, giornalisti, impiegati, operai ecc.


LA VOCAZIONE

Qualsiasi lavoro si faccia, per farlo bene c'è bisogno di sentirlo dentro se stessi. In caso contrario e meglio andare in campagna armati di una bella zappa ad arare la terra.

Perchè gli uomini che seguono la propia vocazione o il propio talento amano lavorare e spesso li riconosci dagl'occhi, sono sereni.

teresa notaristefano 19.04.07 19:43| 
 |
Rispondi al commento

@adriana dellacollina....(di Arcore?)
Caso Telecinco, assolti gli imputati totale estraneita' di S.Silvio da Arcore.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

E' PER QUESTO CHE E' STATO L'UNICO kAPO' EUROPEO A NON VOLER FIRMARE IL MANDATO DI CATTURA EUROPEO...VOLUTO DA "tutti"?

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 19:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI SPIEGATE UNA COSA?
PERCHE' I REVI_SIONISTI DELL'11 SETTEMBRE SONO GENTE CHE MERITA RISPETTO E MERITA DI ANDARE SU MATRIX, MENTRE I REVI_SIONISTI DELL'OLO_CASH SONO DEI NA_ZI_STI_?
NON VEDO UNA GRAN DIFFERENZA FRA I DUE GRUPPI, SOLAMENTE UN ALTRO MODO DI VEDERE LE COSE. IL FINE ULTIMO E' LA VERITA', QUALUNQUE ESSA SIA. MERITEREBBERO ENTRAMBI SPAZIO E LA NOSTRA ATTENZIONE.

La_Verde_Milonga _Inquieta
19.04.07 18:06
* * * * * *
Il revisionismo storico cospirato dai fratelli musulmani non è sull’olocausto, ma sulla Shoah: ossia sul massacro degli ebrei.

Pertanto 1 a 1

Monique Arletti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento


RICHIESTA

Beppe, puoi fare uno strappo alla regola del post quotidiano ?

Mantieni questo post fino a lunedì, è la sintesi.


Jacopo della Quercia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 19:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Nonostante la degenerazione dei costumi e della politica che urgono un cambiamento radicale,sono necessarie proposte costruttive.Fino adesso abbiamo criticato,inveito e accusato.Ma se domani un "Grillo" senza macchia(benvenga)dovesse prendere le redini del potere politico,saremo tutti coerenti con le nostre posizioni attuali? .... Poi ti scordi la raccomandazione a tuo figlio per lavorare,poi ti scordi di vendermi qualcosa senza scontrino,poi ti scordi di parcheggiare in doppia fila,poi ti scordi di metterti in malattia senza essere malato etc etc etc.
Siamo pronti a dimenticare tutto questo oppure anche il signor Grillo del momento diventerà scomodo e fastidioso?
Politici non ci si nasce.Prima di diventare politici sono cittadini,come tutti noi,con le loro rivendicazioni e lamentele.Forse che siano la nostra mentalità,cultura e comportamento che dovrebbero cambiare?

fabrizio torella 19.04.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento

In Italia la dittatura c'è, eccome! prima delle elezioni Massimo D'Alema per prendere voti, ripeteva come un disco la solita frase a tutti i TG: "VIA I SOLDATI DALL'IRAQ".Ora ci ritroviamo ad avere molti soldati esaltati, armati e strapagati per uccidere e fare una guerra che gli Italiani non volevano e non vogliono.Non è DITTATURA? Dovrebbe pure dispiacerci quando tornano orizzontali? e chi paga per gli anni futuri tutti gli invalidi di guerra? La guerra genera guerra, ma forse i nostri politici arraffoni, bugiardi e fuorilegge non lo sanno!!!!

massimo magni 19.04.07 19:39| 
 |
Rispondi al commento

brevemente...io sono giovane ho quasi 20 anni...dovrei essere il futuro (senza presunzione) di questo paese... in un certo senso sento di avere in me un grande potenziale...ma ci (a noi tutti giovani)manca la possibiltà di esprimerlo...come fare? anzi come diceva lenin che fare?...grazie a chi mi vorrà rispondere!
post scriptum...ho un desiderio:vorrei che si finisse di inquadrare la gente a destra e a sinistra solo perche cita lenin oppure gentile...non per questo significa che allora siamo comunisti o fascisti...c'è del buono e del propositivo in tutti!e io cerco di sfruttarlo...un saluto

fabio pozzi 19.04.07 19:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi politici sono talmente ben pagati che sono disposti a tutto pur di non perdere le loro ricchezze come Berlusconi. Questi non sono più i nostri rppresentanti, sono i nostri nemici padroni. Ci sarà pure qualcuno in Parlamento ancora serio ed onesto, uno che ancora crede alla cosa pubblica, ma i troppi privilegi non gli permette di andarsene urlando. Coraggio Grillo togliamo i soldi alla politica ed alla televisioni di BerlusconiD'alema.Cesare

cesare beccaria 19.04.07 19:35| 
 |
Rispondi al commento

.Sti fantocci continuano a scannarsi: quello che è giusto per la destra è sbagliato per la sinistra e quello che dice la sinistra è sbagliato per la destra un giochetto che deve finire.Gli italiani sono solo elettorato sono quelli che devono andare a votare ma ,purtroppo, qui in Italia non si votano delle idee ma dei volti, dei nomi...sembriamo dei tifosi...chi tifa rosso chi tifa nero ma le cose non cambiano mai... sento addirittura chi dice che era meglio quando c era Berlusconi (da non credere) non capendo che nessuno fa gli interessi del cittadino.La politica è morta e sepolta le idee per migliorare possono solo che partire dal basso

cariello ivano 19.04.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

una proposta interessante e praticabile resta il limite di legislature a sole 2 per ogni politico.

una coalizione vince, si fa una legislatura e l'altra che ha perso è costretta a rinnovarsi e via così. è un processo che negli altri stati europei avviene da se, mentre da noi ha bisogno di un sostegno. diamoglielo. una bella leggina su questo punto.
a questo aggiungerei le pensioni ai "dipendenti" del parlamento da adeguare agli altri lavoratori. cioè che seguano la legge Dini e non la loro personale.

Luca per InOpera 19.04.07 19:33| 
 |
Rispondi al commento

I FANTASMI...

L'Italietta sta diventando come in quei film Wester,città di fantasmi con tanti sceriffi...
Questa mattina,come di consuetudine mi sono recato all'ufficio di collocamento di Pescara,al quale ufficio sono 8 anni che faccio avanti e indietro...
Fiumane di persone che ti si mangiavano con gli occhi per un posto magari da imballatore di mobilo...fantasmi,dove gli impiegati a più riprese mi dicevano che per me nn c'è nemmeno un posto che ne so,magari per pulire i vetri alle macchine...
certe volte disteso sul balcone guardo il porto direbbero gli Afterhours e sembra un cuore nero e morto,il porto pieno di scarichi..
la stagione balneare iniziata ad aprile,orde di giovani e meno giovani fanno all'amore perchè in questa società non c'è posto per loro per noi...
in questa mattanza,ci sono le donne,le quali portando la vita dentro di loro,risentono di questa penosa SITUAZIONE ITALIANA e allora vedendoci tristi,e con i volti avviliti di chi dà dieci anni lotta per sperare di avere un lavoro-lampadina acceso per sempre,vengono ti regalano un sorriso,ti abbracciano e precariando socialmente,dopo un po ti lasciano e vanno a coccolare un altro fanciullo.Questà è la società PESCARESE che analizzo e alla quale annoto i vari fenomeni sociali.Oramai sono un esperto diceva mio padre.
Eppoi se vogliamo analizzare la gente che fa compere in maniera compulsiva,che poi torna a casa e sta come una m****ma quella ve la racconterò più là...
Alle volte penso,i miei tre anni all'esercito,e il baratro del nulla al termine della ferma...ho sacrificato un amore,una donna alla quale tenevo tanto quando avevo 20 anni,amici,ed ora,scrivo questa missiva nell'cyberspazio,come lanciare una bottiglia nell'oceano...
STEFANO CAIAZZA PESCARA Pensi

Stefano Caiazza 19.04.07 19:33| 
 |
Rispondi al commento

ma, ma quei tre miliardi di euro che la campania ha ricevuto free dall'europa, a cosa servivano? a costruire lo stadio nuovo a napoli ?


e mentre i politicanti locali, camorra, opportunisti locali erano gia' pronti con la mascella aperta pronta ad azzannare il panino ... il panino all'ultimo minuto e' stato loro sottratto, cosa faranno con quei soldi ora ?


li spenderanno nella sanita ?
mica siamo pazzi, la gente dovra' cercare di ammalarsi

li spenderanno nell'ecologia/immondizia ?
a che pro ? adesso il caldo accellerera' la decomposizione, i raggi uv del sole degraderanno l'immondizia insieme a qualche pioggia acida,
i topi penseranno poi a mangiarsela e metabolizzare il tutto in prodotto ecologico


pero'...si possono affittare uffici di rappresentanza all'estero, pagare le trasferte ai dipendenti per andare a vedere l'italia calcistica, aiutare maaradona a ristabilirsi, viaggi premio, assunzione parenti nelle istituzioni, offrire un lavoro a caruso, e tante altre cosette..

squaw padana 19.04.07 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe che dire, io ti auguro di vivere per altri 1000 anni ma quando morirai chi ti sostituirà.....! Sei un grande sempre, dovunque e comunque.
Firmato un cittadino italiano, dipendente Telecom!

PAOLO CALABRESE 19.04.07 19:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L'Italia è un paese di merda perchè ha politici di merda e un popolo che permette loro di tutto.

Sono comunque 30 anni che dico che i politici italiani sono delle merde. Ormai si salva soltanto il buon Scalfaro (pur con tutti i suoi difetti). E' lui il nostro futuro. E lo dico senza ironia. Meno male che c'è.

P. S. dove sono tanti sinistroidi che inneggiavano alla merda come poetica, rivoluzionaria e liberatoria? Credo siano accontentati. Non è colpa mia se certe cose la gente le capisce solo dopo trent'anni.

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Comunicato importante.

I bozkurtlar (lupi più o meno grigi) vorrebbero un incontro con il pastore tedesco.
Che ne dite se programmiamo il tutto per il 12 Maggio prossimo venturo?


Ma in Turchia versano l'8 x 1000 al vaticano?

Rudolph Sebbotendorf 19.04.07 19:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che leggo un giornale od un blog, mi stupisco e mi indigno... I fatti, le notizie, la realtà, i dati certi, non le opinioni, ma i fatti comprovati se visti da destra sono diversi che se visti da sinistra o dal centro. E' incredibile. Non c'è più una certezza, ognuno ha un'opinione su tutto e per lo più diverse una dall'altra anche sulle stesse cose. E' incredibile. Fatti accertati comprovati visti rivisti letti e riletti sono oggetto di revisionismo. Io capisco che ognuno e libero di pensare e di dire quello che vuole ma almeno le balle sui fatti certi no!!!! Insomma va bene il rispetto per le opinioni altrui, ma onestamente una persona dovrebbe prima vedere i fatti e poi al limite esprimere un'opinione. I fatti sono fatti. La terra e di forma sferica anche se non perfetta, questo è un fatto... non un'opinione, c..zo. Ci sono cose su cui non è possibile esprimere un'opinione. L'olocausto è un fatto non un'opinione, la guerra in Iraq è un fatto non un'opinione, le varie guerre nei Balcani e la pulizia etnica è un fatto non un'opinione. Persone bianche, nere, gialle, mulatte, e forse anche di altre sfumature di colori esistono, è questo è un fatto non un'opinione. Che Berlusconi sia ricco e potente è un fatto non un'opinione. Che Prodi sia un burocrate della vecchia guardia è un fatto non un'opinione (ha 70'anni). Che Berlusconi sia un ladro ecco questa è un'opinione non ci sono, o non ci vogliono far vedere, le prove. Che Prodi sia un'amministratore che mette tasse e prende mazzette e fa gli interessi dei poteri forti, ecco questa è un'opinione.
Le prime da qualsiasi punto le vediamo sono fatti provati... Le seconde sono opinioni. Che la Chiesa non abbia rispettato i dettami di Gesù e di Dio è un fatto (ricordiamoci le crociate e le "streghe" ammazzate), non un'opinione. SONO STUFO DI GIORNALI E GIORNALISTI DI DESTRA E DI SINISTRA CHE DESCRIVONO FATTI COME SE FOSSERO OPINIONI!!!!!!!!!
Ciao.

alex berna 19.04.07 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Io sono pronta! Non ne posso più di tutta questa corruzione, sporcizia morale, la faccia tosta di tutti questi impuniti, ladri senza pudore senza vergogna, ignoranti e saccenti. Non c'è più onore, senso del dovere e capacità...naturalmente parlo di chi ci governa(ci DOVREBBE governare), di chi ha il potere.
Ma vorrei poter fare qualcosa di concreto, di MOLTO concreto! Non ne posso più di parole. Farei uno sciopero del cittadino. Tutti insieme, dal primo all'ultimo:non paghiamo più tasse assurde, ticket esorbitanti e via discorrendo...
FACCIAMO QUALCOSA!
Come fai tu Grillo! Grazie infinite! Dobbiamo diventare tutti come te:informati, agguerriti, motivati e, soprattutto,non farci fermare dalla paura.
Grazie ancora, mi dai ancora un po' di speranza.

Barbara Lando Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Io non vesto né Prada né Benetton, ma da lì a osannare i cinesi per il loro "libero" mercato ce ne passa....
Complimenti Rino per la "sostenibilità" delle sue teorie, continui così, Umberto ringrazia

michele rossi 19.04.07 18:3

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Non osanno un cavolo di nessuno.

Dico solo che abiti e scarpe Cinesi sono molto convenienti e di ottima qualità.

Azzò ma capite semp'a utile vuosto!

Ok vado via ora: ho ospiti a cena e cucino io: zuppa di pesce alla napolitana.

Buon proseguimento di serata.

Rino, Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 19.04.07 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bhe credo che ci stimo prendendo solo in giro, parliamoparliamo, ma quando agiamo? sembra che siamo in un mondo apparte, visto che fanno sempre come ca.....zo vogliono. nn ci sarebbe il problema dell'energia se avessimo fatto come quel falegname architetto di quel paesino in svizzera che manda tutto: dalla casa all'auto con l'idrogeno. così togliamo il problema dell'inquinamento, delle malattie polmonari, il buco dell'ozono ecc...
siamo na banda di scemi, la vita è una e noi lasciamo che ce la freghino così.
ma nn sarebbe bello un mondo dove : lavori 4ore al giorno e poi ti dedichi a tutto il resto, un mondo senza guerra, oppure propio se la vogliono fare si trovino un posto libero da tutto un bel campo aperto dove ci sono solo soldati e si combattono senza uccidere la gente che nn centra niente, come si faceva una volta, visto che ogni volta che c'è una guerra sono sempre più i civili che i militari a morire.( se succede una guerra in italia io mi metto nei militari avrò sempre più probabilità di sopravvivere). ma se l'italia ripudia la guerra xkè è in afganistan o in iraq a fare sta maledetta guerra nn è reato opporsi alla costituzione? ma se eliminare una vita umana è reato xkè bush nn è in galera? visto le vittime che ha fatto?ma come si fa a mandare via sta gente qua come si fa? mica possiamo aspettare che muoiano di vecchiaia? e se campano tutti come andreotti siamoapposto?
mandiamoli a casa ma senza pensione statale che oramai se la sono gia presa. e nn mettiamo nessuno al governo, se il popolo è sovrano così deve essere. il popolo deve decidere del suo futuro e nn i politici. orami siamo stufi e un po di anni che ci girano la frittata in faccia e che ca..........zo!!!BASTAAAAAAAAAA adesso no? li sentiamo dire solo cazz........ate in tv.e io di qua e io di la BASTA andate a CASA. altrimenti vi accompagniamo noi visto che sono abbastanza ANZIANI grazie beppe di darmi la possibilità di dire la mia così dopo1giornata di lavoro mi sfogo un pò ciao


francesco cocca 19.04.07 19:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Questo comunicato, inviato a tutti i quotidiani, non è stato pubblicato.
Prego quindi di darne massima diffusione!
Grazie,
Franca Rame

Giorgio Parlangeli, anni 28, Caporal Maggiore scelto del 4° Genova cavalleria di Udine, sposato da 3 anni, 2 missioni negli ultimi anni in Kosovo, e’ deceduto domenica scorsa all’ospedale di Milano.
il tipo di patologia (rarissimo per l’eta’ del militare) ed i terrotori presso cui ha operato, fanno pensare ad una nuova morte per patologie legate all’uranio impoverito.
Di origini pugliesi (Lecce), aveva scelto la vita militare perché il lavoro era “sicuro” e, se andava all’estero, poteva comprarsi anche la macchina.

Una storia dannatamente uguale a quella dei sui 45 colleghi che lo hanno preceduto nel calvario del cancro prima e nella morte poi, nel caso di Giorgio in ospedale a Milano. Sarebbe bello se, per questi ragazzi, ci fosse un riconoscimento almeno uguale a quello fatto dal Capo dello Stato ai tanti operai extracomunitari che muoiono nei nostri cantieri per mancanza di misure di sicurezza.
Evidentemente i datori di lavoro dei militari italiani devono essere “trattati” in modo diverso e non possono essere messi sotto accusa. Non sappiamo se sono più deboli i costruttori che costringono le maestranze a lavori pericolosi oppure sono troppo forti i poteri della Difesa che possono permettersi il lusso di occultare direttive di tutela per i militari senza essere neanche indagati. Centinaia di ragazzi malati dimenticati da tutti.
Fino a qualche tempo fa i tanti ragazzi che avvertivano problemi alla tiroide venivano operati e tenuti in servizio, da quando l’Osservatorio ha denunciato questa situazione i militari vengono direttamente congedati senza scrupoli, in questo modo oltre a “scaricarli” con i loro problemi li lasciano anche senza lavoro.
Il tutto mentre la nuova commissione d’inchiesta stenta a decollare senza avere neanche le risorse economiche sufficienti.

cosimo geraci 19.04.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento

In Turchia sono stati massacrati dei giornalisti cristiani da integralisti islamici.
Prodi ha detto: bè, è normale (bofonch-bofonch, puff). La religione cristiana è per il 'porgi l'altra guancia', la loro è per la legge del taglione.
E' una questione di culture diverse che devono trovare un punto di armonia. Non dobbiamo giudicare con il nostro classico etnoCENTRISMO.
Buff- bofonch - bofonch, dove ho messo la bici? Andiamo sù per il S. Luca?

ennio de rossi 19.04.07 19:13| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, rinnoviamo tutto...RESET Troviamo il modo di mandare a casa tutti, dai politici ai funzionari, ai quadri, agli impiegati. Voglio essere riamministrato da chi non ha mai lavorato, e sono pronto a cedere il mio posto di lavoro, ammesso che piaccia a qualcuno. Basta,voglio rischiare di stare peggio, ma non posso più tollerare di vivere in queste condizioni. RESET

Giuseppe Barrile 19.04.07 19:11| 
 |
Rispondi al commento

FATE LUCE!

Fate luce.
Accendete qualche luminaria spicciola
nei vicoli solitari e bui
immalinconiti di fumo e smog.
In quei vicoli ove i passi risuonano sveltiti
di rassegnazione o paura,
in quegli antri d'umanità a spicchi
ove la nebbia s'aggrappa ai portali,
per non sentirsi sola
e non dover morire.

(Novembre - 1996)

Questa la scrissi prima della globalizzazione e di tante cose. Adesso scriverei soltanto parolacce. L'Italia è un paese di merda perchè ha politici di merda e un popolo che permette loro di tutto.

Desolato.


Sì,pallone d'oro a Totti.
Palle di caccarella al marmista apuano,che pensa di aver diritto di romperci le palle,con le sue dementi teorie,tutti i giorni e a tutte le ore.
Fancù.

Rudolph Sebbotendorf 19.04.07 19:06| 
 |
Rispondi al commento

a Richard Benson:
CHE DIO TE BACI FREDDO

gerarca de frochard 19.04.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

La vicenda – ha detto Romano Prodi da Seoul (dove si trova in visita) – certo non aiuta il cammino verso l'adesione all'Unione europea. Ma non bisogna – ha aggiunto – lasciarsi influenzare, perché ci sono linee politiche che guardano a orizzonti non a breve termine.»


questo non si preoccupa mai, ma quando iniziaera a preoccuparsi ?

dei cinesi a milano sembra che non interessi a nessun politico

dell'ennesimo morto in turchia sembra cha al governo non interessi nulla.

ma dove sono quei coglions che ci hanno imposto sto governo deficente ? sono nascosti insieme alle varie bandiere in cantina per non farsi dare .. quella famosa parola di berlusconi una seconda volta ?

adriana dellacollina 19.04.07 19:05| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe
una delle cause dell'inutilità di qualunque azione nei confronti dei buffoni della politica è l'ideologia radicata negli italiani che si autoclassificano di destra o di sinistra a prescindere dai valori comuni e dagli interessi collettivi. Questo impedisce loro di analizzare criticamente l'operato dei pagliacci che, come tu dici, pensano solo al proprio ombelico, indipendentemente dal loro schieramento "di facciata"; e con questo comportamento fanno il gioco di questi imbroglioni.

P. CARACCIOLO 19.04.07 19:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

INFELICE DI ESSERE ITALIANO!

Alex Montefusco Commentatore certificato 19.04.07 18:59| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Turchia, D'Alema su cristiani uccisi: "Servono tolleranza e protezione"

solite frasi fatte, come da copione sinistroide.........mi sembra giusto,

l'unica magra consolazione e' che nel giorno in cui saremo minoranza rispetto ai barbari, spero solo che prima di sgozzare me, sgozzino il marciume sinistroide e i loro capi

adriana dellacollina 19.04.07 18:59| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fassino a Firenze introducendo il suo discorso comincia così:
Compagni e Compagne...

andrea de meo 19.04.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

vabbè......

dopo che il maggiordomo dice che la politica è morta, quando fino ad oggi ha tirato la carretta del salame....

dopo che all'Italia si preferisce come sede degli europei di calcio 2 città che stanno a 2000 kilometri di distanza con soli 23 km di autostrade che le collegano in due nazioni di cui una nemmeno sta in europa....

e dopo IL FIGURONE fatto col mediatore strada preferito ai servizi e ai militari

almeno posso dire di non esser così cogliona....

ciao a tutti e fate i bravi

buona cena, e a risentirci.

silvia badas Commentatore certificato 19.04.07 18:54| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sempre con www

Giorgio Sodano 19.04.07 18:23

su google? mi da questo

La ricerca di - http://snipurl.com/1h5fq - non ha prodotto risultati in nessun documento.


liliana pace 19.04.07 18:05

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Donna Lilia,

Dovete copiare ed incollare l'indirizzo direttamente sulla barra degli indirizzi del browser: vi porta direttamente al video.

Fatemi sapere se ci riuscite. A me funziona

Buona visione di nuovo.

Rino Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 19.04.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Forza inter , FOREVER!!!!!! :-D

GINO SERIO( the original :-) 18.04.07 19:56 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently 1/5 1 2 3 4 5 (voti: 1)

Chiudi discussione


Ciao Gino,
dai discorsi saggi che fai, avrei scommesso che eri interista; è una nostra peculiarità.

Saletti Walter Commentatore certificato 19.04.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hasta la Gnokka siempre 19.04.07 17:31
Hasta la Gnokka siempre 19.04.07 17:39

Ragazzi chapeau!!!!!

Questo e' un talento naturale d'idiozia........
Come un Maradona o, modernizziamo, come un Leo
Messi lo sono per il calcio......costui e' una vera icona della demenza mondiale!!

Non so se avete notato i suoi post, originalissimi e con continui cambi di ritmo ma........con un marchio di fabbrica ben distinto e riconducibile indubbiamente ad un'unica testa farcita di me...lma. La sua!

E che dire dei suoi nick suadenti? Come quello di oggi, ad esempio, delirante di giovani pulzelle vogliose.......mentre trastulla con destra e sinistra il suo pipino ridicolo.....

Dispiace, quando la censura cala le potenti cesoie su queste popo'(e ribadisco popo') d'autentiche opere d'arte.......

Ps.
Travaglio e Deaglio, obiettivamente hanno necessita' di cambiare bersaglio. Perche' cercare notizie, sullo Gnomo nazionale, in obsolete librerie.......quando ne trovi esponenzialmente di piu' nei migliori Tribunali?

Saluti demenziali bipartisan....

maurizio spina Commentatore certificato 19.04.07 18:49| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Penso che in Italia i giornalisti degni di questo nome si contino sulle dita di una mano.
Marco Travaglio è uno di questi e basta leggere alcuni suoi articoli su "http://bananabis.splinder.com" o sull'Unità per rendersi conto di quanto sia disonesta e squallida la classe politica italiana, e quanto siano ridicoli i giornalisti e gli "intellettuali" che sono comandati come dei burattini.
Un esempio sconcertante: avete sentito, l'altra sera a Striscia, che cosa ha detto Emilio Fede a proposito della manifestazione anti-Putin a Mosca? Ha riportato le dichiarazioni di Berlusconi che, in difesa di Putin, sosteneva che i manifestanti erano solo "quattro dissidenti". Poi quando è partito il servizio che mostrava tantissime persone manganellate dalla polizia, Fede è rimasto di sasso per qualche secondo, poi se l'è presa con l'autore del servizio accusandolo di "non capire un c..zo politicamente"!!!

Domanda:
Il fatto che mediaset sia una tv privata e che non si debba pagare il canone (che non c'entra niente con la Rai ma è una mera tassa sulla proprietà di un televisore), giustifica una (dis)informazione di questo tipo?

Lorenzo Ordinelli 19.04.07 18:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo la democrazia è un'utopia così come il comunismo e il fascismo. E' ancora più subdola perchè la si maschera con LIBERTA'...ma quale libertà se chi ruba è fuori e più ruba più si fa bello. Il nostro governo , mi spiace dirlo, è la MAFIA, ma non quella del 1800 che pure, sotto sotto molto sotto, aveva una ragion d'essere.
Oggi è la MAFIA che detiene il potere perchè è ricca ed è l'unica industria che evade il fisco.
Così con le nostre tasse si pagano i servizi statali direttamente alla mafia....bel colpo!
Ecco perchè non bisogna più andare a votare!!!
Snobbiamoli tutti insieme anche alle prossime amministrative, è poco ma è un segnale l'unico a noi sudditi permesso (ancora).
buona fortuna a tutti.

Ornella Pesenti 19.04.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

prova gs

g.s. 19.04.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Scusami Gennà... ma si facimme accussì nun ce capimme cchiù nisciune (scusa il mio tentativo...). 'O napulitane o capisc'ancora ma si me parlano da "Bolzen" cumme facce a capì?
;-))


Vincenzo G. 19.04.07 17:54
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Vincè,

Il Napolitano lo capisci perchè è parlato in tutt'Italia.

La diaspora Napolitana dura da cent'anni e più e siamo in tutt'Italia e in tutt'il Mondo.

Ho sentito parlare Napolitano negli stati Uniti, in Sud America, In inghilterra, in Francia, in Germania ed in tutti gli altri posti dove sono stato.

Quelli di cui parli, i Bozen, sono una enclave straniera in Italia e parlano Austriaco, con tutto il rispetto: ma sono stranieri e se ne devono andare dall'Italia e ridare le terre sottratte agli Italiani come pure gl'Istriani devono riavere le loro.

Se solo ci fosse in Italia quel Governo con I Santissimi, sarebbe già stato fatto.

Je ann'a mo' c'avesse mannat'a Folgore cu ' carr'armat'a risolver'a situazione.

Ma tenimme nu guvierne senza palle e nce vo' pacienza.

Ciao Rino, Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 19.04.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

se questo è un paese democratico...

altair vivante Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

*********** Prenotatevi **********

Europei 2012


Siete sole?
Chiamate in Polonia al n°48(22)826 46 33

Oppure in Ucraina al n°(38)(044)239 20 27

Chiedere del santo italiano.

tombeur de femmes 19.04.07 18:43| 
 |
Rispondi al commento

per la felicita' dei compagni:

Caso Telecinco,assolti gli imputati
Totale estraneità di Silvio Berlusconi

adriana dellacollina 19.04.07 18:42| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E'CIRCA UN MESE CHE PARTECIPO AI COMMENTI

MA ORMAI MI SON QUASI STANCATO, DOPO UN PO'MI SEMBRA DI ESSERE IN UN VIDEOGIOCO

MAI QUALCUNO DELLL STAFF DI BEPPE CHE TI SCRIVE 2 RIGHE, MAI BEPPE IN LINEA

SEMBRA UN SITO ARTIFICIALE

HO MANDATO I SALUTI A BEPPE, MAI UNA RISPOSTA, HO FATTO UNA SEGNALAZIONE ALLO STAFF, MAI UNA RISPOSTA. INSOMMA GRILLO E'UNO OK, MA LO STAFF E PIU NUMEROSO PENSO.
IN UN MESE MI AVRREBBERO RISPOSTO

HO COMANDATO IL LIBRO ELETTRONICO, SCHIAVI MODERNI
NON MI E'ARRIVATO.
FORSE SE LO COMANDAVO DA 8 EURO CARTACEO LO AVEVO GIA IN BUCALETTERA

PER IL RESTO GRILLO LO AMMIRO

MA MI SENTO COMUNQUE SOLO

E PER VEDERLO, DEVO PAGARE 60 FRANCHI IN SVIZZERA

CAPISCO CHE HA LE SUE SPESE, MA PENSO CHE 45 FRANCHI ERAN OK

COMUNQUE ANCHE SE SCONFORTATO, LO ASPETTO IN SVIZZERA IL 29

LUI E'COME DIO, SAI CHE C'E'MA NON LO VEDI MAI,E SE LO VEDI, O E'UN MIRACOLO, O E'UNA SERATA A 60 FR

marco Casartelli 19.04.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La_Verde_Milonga _Inquieta"

Scusa il ritardo della risposta...(non rimango sempre attaccato al video...avevo fame).

1. Se non c'era il buon "Grillo Sparlante" a raccontarci tutte queste cosucce cosa avremmo da discutere? E' vero, magari getta il sasso e poi tira indietro la mano (l'ho contestato più volte anch'io), ma è pur vero che, per tanti argomenti, non sempre si riesce ad ottenere una soluzione che non sia demagogia. In ogni caso, venirne a conoscenza e parlarne è sempre un vantaggio a nostro favore.
2. Riuscire ad avere il "tutto esaurito" in un Palatenda o Stadio, non è roba da tutti i giorni, eppure il "Grillino" riesce a farlo. Sai perchè... rileggi il punto 1..
3. Non credo sia, al momento, la persona adatta a dare delle soluzioni... anche se spero scenda in politica e rompa il c..o agli attuali mafiosi della classe politica.
4. Per quanto riguarda il suo problema con Wind... Intanto Le posso consigliare di cambiare operatore... Fra un po', se qualche onesto acquisterà la nuova tecnologia WI_MAX mettendola a disposizione dei cittadini...la TIM, G3, Vodafon, Wind etc.. potranno andare aff..quelpaese!
Tantissime altre soluzioni le potremmo attuare da soli con il "boicottaggio". Come? Semplice, ad esempio, non rifornendoci più alla AGIP o IP o acquistando schede TIM (quando caleranno gli introiti... per sopravvivere, dovranno calare i prezzi dando luogo alla tanto attesa "concorrenza dei prezzi")
Credo seriamente che calando le vendite...dovranno calare anche i prezzi... altrimenti vanno in fallimento...
Questo è, tra l'altro, quello che non hanno capito all'Alitalia che per un volo nazionale Roma-Milano mi fa pagare il doppio di un volo internazionale o di un'altra compagnia aerea... Io ho cambiato compagnia ed ho risparmiato il 50%. Abbasso l'Alitalia....
Sempre cordialmente ;-))


BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT!
"Meglio un Comico al parlamento che un Parlamento di comici".

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Milonga Inquieta

Qualche puntualizzaizone:

- I teorici del complotto dell'11/09 non possono essere considerati revisinionisti in quanto l'11/09 è troppo recente per essere considerato storia;

- Avrei dei dubbi sul fatto che essere invitati da Mentana sia un segno di rispetto, sono invitati perchè fanno audience, un pò come i sensitivi/medium/maghi vari/amici degli alieni/ecc;

- I revisionisti dell'olocausto e di ogni altro periodo storico sono degli studiosi degni del massimo rispetto;

- i pittoreschi personaggi che bazzicano sul blog, invece, NON sono revisionisti.
Uno storico esamina tutti i dati e poi ricostruisce i fatti senza idee preoncette, loro vanno a prendere i dati che gli fanno comodo per sostenere la loro tesi, tesi che non è fine a sè stessa, non è una ricerca della veirtà, ma è finalizzata a restituire dignità all'ideologia nazista

Simone De Prosperi 19.04.07 18:41| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi: "Telecom ci interessa
ma insieme ad altri imprenditori

voglio vedere se qualche politico sinistroide tira fuori il vecchio conflitto di interessi,

o forse in alternativa chiude un'occhio su rete 4

daltronde anche il politico di sinistra ha bisogno di rubare qualcosa

adriana dellacollina 19.04.07 18:40| 
 |
Rispondi al commento

ho trovato un bastardello cucciolo, l'ho voluto
chiamare ONOREVOLE.
Meglio un onorevole cucciolo che un politico cane.
APAB

politici in galera 19.04.07 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Siamo spiacenti comunicare alla signora (?)
La_Verde_Milonga _Inquieta
che gli articoli tratti da "IL GIORNALE" non sono attendibili o comunque degni di attenzione.
Come su specificato nel messaggio pastorale del comm. Beppe Grillo, l'informazione drogata e fantasiosa dei pennivendoli non ha cittadinanza in luoghi di sapiente cultura quali questo.
Pur condividendo le accuse di magnaccionismo rivolte ai personaggi da lei citati, notoriamente lestofanti pro capitale-privatizzazioni, siamo costretti a denunciare la sua faziosa impresa illuminatrice.

InFormazioneLibera.com

Stampa Nuova 19.04.07 18:39| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vedo cosa ci sia di strano a definire Beppe Grillo economista e Gino Strada negoziatore, dato che un "cespuglio" guida la crociata terroristica, ex attori da strapazzo o tossicodipendenti fanno i politici e decidono sulla cosa pubblica, e veri mafiosi gesticono la finanza mondiale.
Ma tronketti provera non era ammalato il giorno dell'assemblea Telecom? Azzo ieri era a San Siro a vedere la partita. Certo ke ha molto a cuore il destino di Telecom

Alessandro D'Alonzo 19.04.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento


Campionato del mondo di calcio 2012.
_______________________________________

La partita del girone "ELIMINATORIO" Germania/israele verrà giocata nel campo di calcio di A/u/s/c/h/w/i/t/z, modernizzato per

l'occasione.

Ripristinate anche le "docce" !

---
Rallin dove si trova?
Esca da sotto il tavolo,verme!
E FUORI le risposte!

SODANO II° !
---
Stasera dalle ore 22,00 conferenza/dibattito con
E
r
w
i
n

e

D
D

su Skypecast

[Mr.] ... [E]... 19.04.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

''Davanti, quindi, ad una vicenda che getta un'ombra in modo indifferenziato sui vertici delle piu' importanti aziende di Stato dell'epoca e sul modo di effettuare le
privatizzazioni, ci saremmo aspettati una risposta da Levi. Quantomeno - dice Biancofiore - alle piu' semplici domande: ovvero chi fosse all'epoca dei fatti alla guida dell'Iri o
quale operazioni societarie furono decise e poste in essere tra il '94 e il '99 tra Siemenes AG e le societa' italiane a capitale pubblico IRi, Stet spa e Italtel spa, nell'ambito
del piano di realizzazione di 'un gruppo europeo di telecomunicazioni'''.
Cosi' come Levi - prosegue Biancofiore - ''non e' stato in grado di smentire notizie di stampa circa un documento riservato dei vertici della Siemens citato da organi di stampa e certamente in possesso della magistratura, che manifestava soddisfazione nell'aver concluso l'affare con gli
italiani nel maggio '94 sottolineando la preoccupazione dell'elezione alla Presidenza del Consiglio di Silvio Berlusconi in quanto egli avrebbe potuto rimuovere l'allora presidente dell'Iri. In tal caso, si leggerebbe nel rapporto, gli altri concorrenti avrebbero potuto migliorare l'offerta. Ammettendo, quindi, implicitamente - conclude Biancofiore -
che la parte di Italtel venduta valeva molto di piu' dei mille miliardi di vecchie lire pattuiti da Siemens con Iri-Stet e con il supporto, guarda caso, della banca d'affari Goldman Sachs, della quale Romano Prodi era consulente
attraverso la societa' ASE come risulterebbe da fatture emesse tra il '94 e il '99''.

La_Verde_Milonga _Inquieta Commentatore certificato 19.04.07 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Si e' fatto di tutto per non far vendere telecom agli americani, si mettono in giro chiacchiere per scoraggiare, di fatto, investitori stranieri, si chiama in ballo Berlusconi e contemporaneamente si parla di conflitto di interessi.
Io so solo una cosa, che se le banche ancora una volta prestano miliardi di euro senza garanzie reali,cioe senza indebitare ulteriormente telecom, o se allo stato questo scherzo costera una sola lira, per quanto mi riguarda non paghero piu una lira di tasse.

eugeniopirisi del balzo 19.04.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Non bisogna più votare andate al mare... Farsi gli affari propri il giorno del voto è un diritto per tutti non solo per gli Psiconani di Turno... Il NON VOTO E' la nostra unica speranza alle elezioni la percentuale dei votanti deve essere al massimo del 10% perchè qualche LECCAC.LO o RACCOMANDATO c'è sempre in tutti i paesi democratici. I politici fanno tutti gli affari propri, con il nostro benestare, che li continuiamo a votare. Se vai a votare non lamentarti se dopo quello che hai votato guadagna 20.000,00 EURO al mese per andare due o tre volte all'anno a fare un viaggetto a Roma. Non lamentarti se ti fa le promesse e poi non le mantiene. Tanto a lui rivolta sempre la frittata e a noi sta bene li abbiamo votati, e per non prenderci degli stupidi e non ammettere che sbagliamo li votiamo ancora. Prima anch'io ero così ho votato sinistra, poi ho votato destra e cosa è cambiato... Nulla... Assolutamente nulla. L'hanno scorso ho rivotato a Sinistra, e cosa stanno cambiando? Pensano che aumentando le pompe di benzina diminuisca il prezzo, pensano che aumentando il numero degli esercenti o dei professionistri di qualsiasi categoria si abbassi il prezzo. LE PUTTANATE CHE SENTO SONO PAZZESCHE. Si si aumenta qualcosa, il numero di incapaci sul mercato senza una reale diminuzione dei prezzi, forse un po' diminuiscono e dopo chi li paga i danni degli incapaci? NON VOTATE PIU' non legittimate questa classe dirigente di destra o di sinistra che sia. Ricordatevi AVETE IL DIRITTO DI FARVI GLI AFFARI VOSTRI COME LO FANNO BENISSIMO LORO... I GIORNI DELLE ELEZIONI PASSATELI A BERE, A SCO.ARE, IN GIRO CON GLI AMICI, O IN FAMIGLIA, O IN CHIESA O IN MOSCHEA O IN QUALSIASI ALTRO LUOGO DI CULTO A PREGARE IL VOSTRO DIO...
NON VOTIAMO PIU' FINO A CHE NON CI SONO VOLTI NUOVI...
BASTA A:
PRODI
BERLUSCONI
FINI
CASINI
DALEMA
FASSINO
BUTTIGLIONE
PANNELLA
BERTINOTTI
AMATO
I SOCIALISTI
CRAXI!!
TUTTI QUELLI INDAGATI O CONDANNATI
BASTA BASTA BASTA
NON VOTO PIU' E FACCIO I FATTI MIEI.............

alex berna 19.04.07 18:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LAVERITA' VI FA MALE, LO SOOOOOOOOOOOOOOOO!

Il progetto politico di bossi è quello di continuare a sfruttare il Sud per continuare ad avere un mercato interno da sfruttare.

La lana e la seta Cinese sono le migliori, come ls scarpe.

E costano poco.

Viva la Cina ed i Cinesi.

Abbasso Prada e Benetton!!!

Camicia di seta: 15 euro;

Scarpe di ottima manifattura e materiali: 18 euro;

Io vesto cinese

Rino, Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 19.04.07 13:56
------------------------------------------------

Io non vesto né Prada né Benetton, ma da lì a osannare i cinesi per il loro "libero" mercato ce ne passa....
Complimenti Rino per la "sostenibilità" delle sue teorie, continui così, Umberto ringrazia

michele rossi Commentatore certificato 19.04.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

A.De TOCQUEVILLE -La democrazia in America-

I nostri contemporanei si arrovellano di continuo fra due passioni contrarie, la voglia cioè di essere liberi e il bisogno di essere diretti. E cercano,non potendo eliminare l'una o
l'altra, di soddisfarle insieme, immaginando un potere unico, tutelare, omnipotente, ma eletto dai cittadini. Collegano il centralinismo con la sovranità popolare e si sentono così
tranquilli, si consolano d'essere sotto tutela, perché se la sono scelta da sé.
La libertà è meno necessaria nelle grandi che nelle piccole cose,perché è nel particolare che è pericoloso asservire l'uomo.
Significa contrariare ogni momento l'individuo, snervarlo, e fargli presente ad ogni piè sospinto la sua condizione. Invano si chiederebbe a questo individuo di sce-
gliere i suoi rappresentanti: l'uso così importante ma breve e raro del suo libero arbitrio, non sarà sufficiente a conservare la facoltà di pensare, di sentire ed agire da solo.
Fatalmente ,i cittadini cadranno al di sotto del livello umano, incapaci d'esercitare
quell'unico e grande diritto che è loro rimasto.
I popoli democratici che hanno introdotto la libertà in campo politico, mentre aumentavano il dispotismo in quello amministrativo, hanno ottenuto risultati davvero strani. Si tratta di condurre piccoli affari, cui basterebbe il semplice buon senso? Decidono che i cittadini
ne sono incapaci. Si tratta del governo della societa? Affidano ai medesimi cittadini ampie
prerogative. Ma si riuscirà difficilmente ad ammettere che un governo liberale, energico e saggio possa uscire dai suffragi di un popolo di servi.
Una costituzione che sia repubblicana nel cervello e ultra-monarchica in tutte le altre parti,mi è sempre apparsa un mostro effimero. I vizi dei governanti e l'imbecillità dei governati non tarderebbero a condurla in rovina; e il popolo stanco dei suoi rappresentanti e di se stesso, creerebbe delle istituzioni più libere oppure si sdraierebbero ai piedi di un solo padrone!

W.B. 19.04.07 18:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sai ...
Se Fede facesse l'audience ...
di Santoro ...

probabilmente gli sponsor lo pagherebbero 150.000 euro a puntata ...

Purtroppo ...
il TG4 lo vedono solo i bambini che hanno problemi mentali ...
così possono sperare di diventare "astrofisici nucleari " da grandi !!!

(questa battuta l'ho rubata a Benigni ,è solo leggermente modificata)

:P

nello roscini 19.04.07 18:28

----------

la battuta è carina.

..... sugli ascolti del biondo inquisitore (a senso unico) ti sbagli.... e di grosso.

silvia badas Commentatore certificato 19.04.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

''Ogni qual volta si parla delle privatizzazioni telefoniche dell'Iri il governo Prodi balbetta''. Lo afferma Michaela Biancofiore, componente il direttivo del gruppo di Fi alla Camera e presentatrice di una interpellanza insieme al capogruppo Elio Vito ed al coordinatore nazionale Sandro Bondi. ''Anche oggi sul caso della inchiesta internazionale
Siemens A.G. collegata alla svendita del 50% dell'Italtel avvenuta con il beneplacito scontato dell'Iri nel maggio del 1994 attraverso la Stet, - afferma Biancofiore - dal governo
non e' venuta, in un clima di grande imbarazzo, alcuna risposta. Il sottosegretario Levi ha ammesso di non essere in grado di poter dare notizie precise e convincenti, rimandandole alla prossima seduta utile per le interpellanze.
Fermo restando che aspettiamo con impazienza e interesse le risposte preannunciate dal sottosegretario, non possiamo non notare che lo stesso Levi non e' stato in grado o non ha
voluto dare chiarimenti nemmeno su le piu' semplici domande dell'interrogazioni''. ''La vicenda non e' di poco conto - continua Biancofiore - visto che vede tratte in arresto in Germania ben otto persone ricollegabili alla Siemens AG ed indagate per la costituzione
da parte della societa' di fondi neri extracontabili finalizzati alla commissione di reati di corruzione e che l'indagine risulta connessa con un'altra della Procura di Bolzano per riciclaggio di altri fondi neri trovati in un
istituto di credito di Insbruck nel quale tra il '94 e il '99 arebbero transitati circa 140 milioni di marchi tedeschi che l magistratura sospetta siano stati utilizzati per corrompere funzionari italiani delle societa' a capitale
pubblico Iri, Stet, Italtel che con la Siemens hanno deciso l'acquisto appunto del 50% di Italtel''.

S E G U E

La_Verde_Milonga _Inquieta Commentatore certificato 19.04.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Ricordate di visitare il blog della Massa Critica roveretana
www.massacriticarovereto.splinder.com

Lor Pas 19.04.07 18:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LA GUERRA E' PACE
LA LIBERTA' E' SCHIAVITU'
L'IGNORANZA E' FORZA

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 18:32| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il POTERE ha,da sempre,inebriato l'uomo, facendogli perdere di vista la sua reale condizione:un ammasso di infinitesimali particelle...un infinitamente piccolo nell'infinitamente grande.Forse,per questa memoria genetica,ha sempre sviluppato un senso di inferiorità che ha fomentato un delirio di onnipotenza.Applicabile solo,comunque al suo piccolo mondo circostante.La POLITICA è,da sempre,il teatro ideale di espressione del POTERE.E'il massimo. Un piccolo uomo o più piccoli uomini che impongono e manovrano tutti gli altri piccoli uomini.Senza più accorgersi di essere tutti uguali dinnanzi alle leggi e all'etica della Natura.Come tante volte,nella storia,ci ritroviamo dentro al BARATRO.Ma,per risalire,dobbiamo toccarne il fondo.Ci siamo già?Non lo so,ma lo spero.In altre parole,siamo in un periodo di transizione obbligatorio.IL PROBLEMA E':QUANDO IL CICLO SI SARA'COMPIUTO,RIUSCIREMO AD APPLICARE L'ESPERIENZA?O RIMARREMO RECIDIVI,COME SEMPRE?E riguarda tutti,perchè il POTERE,a seconda del ruolo,si esprime ovunque.L'unica soluzione, rimasta peraltro sempre inattuata,è di impostare la società sull'ESSERE,riconoscendo l'ormai acclarata vacuità dei DICTAT dell'AVERE. Impossibile?No.Arduo e lungo nel tempo?Sì,certo.Ma un cambiamento,che può essere solo radicale,richiede lo stesso tempo,o forse di più, di quello impiegato per giungere a questo punto di non ritorno.Solo teoria?No.Anche la scienza ci è arrivata.300 anni di razionalismo positivista hanno impostato l'Occidente in modo tale da vivere la mente come a sè stante dall'anima.Ma sono la stessa cosa.Proprio uno degli antesignani della Fisica QUANTISTICA,il Nobel Wolfgang Pauli,dell'inizio'900,intuì che per progredire,anche in un campo così razionale, era necessario che le persone avessero come scopo quello di ESSERE.Solo riconnettendosi col proprio 'sè',riunendo la materia con la mente-anima.Sono convinta che in politica,come per tutto il quotidiano,sia così.Bisogna ritrovare l'essenza anche delle cose,non solo AVERLE.

viviana semprini Commentatore certificato 19.04.07 18:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ma sono sempre pronti x partorire leggi che vanno nella direzione contraria rispetto all'informazione (e a chi la vuole fare) e alla giustizia come quella che sta procedendo a passo spedito verso l'approvazione.

La legge in oggetto è la legge Mastella di cui ho letto un'articolo ieri e uno oggi.

Verrà abolita la cronaca giudiziaria esatto?

Quindi tra le mille schifezze che vogliono coprire (qui si spazia dall'economia e finanza alla corruzione e ai reati per mafia ecc.)rientrano le indagini a carico per esempio di tutte le imprese che fanno rischiare la pelle ai lavoratori?

La vera parte lesa credo che voglia un paese migliore.

Cittadini! (copio Beppe)

W mt.

Bye

Elena Ferrari 19.04.07 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ne pensate? http://www.riscaldamentoglobale.net

Enzo Rimoldi 19.04.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

non lo sapevo che Tavaroli era CAPO della Sicurezza e che SoRCaNAl era Capo Addetto Stampa, all'ITALTEL negli anni della tangente STET-SIEMENS.....

.... perà sapevo che il salame era a CAPO dell'IRI.....

silvia badas Commentatore certificato 19.04.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una domanda che deve aver lasciato di sale i magistrati di Bolzano visto che quelle verifiche dovevano rimanere riservate. E ci si può immaginare la reazione dei Pm quando hanno saputo che tutto nasceva da una denuncia presentata da un esponente del governo per conto dello stesso Prodi. Per evitare equivoci nella seconda metà dello scorso ottobre il Pm di Bolzano ha scritto al collega Francesco Prete della procura di Milano mettendo nero su bianco che quegli accessi rientravano nel procedimento Siemens-Italtel.

La missiva ha evitato che la polizia giudiziaria venisse perquisita, come è capitato qualche giorno dopo, il 26 ottobre, a tutti gli altri 127 che avevano cliccato «Prodi» al computer. Vennero compiute 250 perquisizioni con 500 militari nelle case di impiegati delle Entrate e un manipolo di finanzieri. Ma non si evitò che a Milano si aprisse un procedimento penale proprio su quella verifica. Insomma, un altro cortocircuito.
Gli accertamenti tributari compiuti a Bolzano diventano così l’oggetto di un’indagine, di un fascicolo che per competenza Prete manda nella città altoatesina. Il procedimento, a questo punto, finisce in mano al titolare delle indagini sulla vicenda Italtel che aveva delegato gli accertamenti su Prodi, il Pm Guido Rispoli. Che di fronte a quell’incartamento deve aver sorriso amaramente. Per poi scrivere «da archiviare» sulla copertina. Ma ormai della sua indagine in tanti erano venuti a saperlo. E di spiate illegittime non ce n’era l’ombra, al contrario di quanto denunciato, tanto che anche gli altri 127 procedimenti iniziano a finire in archivio.


La_Verde_Milonga _Inquieta Commentatore certificato 19.04.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

I numeri sono un’opinione. Vincenzo Visco nella denuncia presentata lo scorso 27 settembre in Procura a Milano aveva indicato 128 soggetti, tra finanzieri e impiegati, che avevano consultato l’anagrafe tributaria su Romano Prodi e consorte. L’elenco gli era stato fornito dall’agenzia delle Entrate che aveva compiuto il monitoraggio sul cervellone per individuare tutti gli accessi compiuti con quel cognome, verifica sollecitata dopo i malumori dello stesso Prodi. Nella denuncia alla procura di Milano, (si veda articolo a fianco), Visco segnala quindi gli accessi «più pervasivi». E non deve aver tenuto in considerazione il rischio che tra questi ci potessero essere delle verifiche su Prodi compiute su legittima delega dell’autorità giudiziaria. Perché il «pettine» non faceva distinzioni, rischiando di far emergere indagini penali o accertamenti eseguiti nella massima riservatezza e dei quali nulla si doveva sapere. Cosa che puntualmente si è verificata. Infatti, tra i 128 accessi segnalati uno, quello della polizia giudiziaria di Bolzano, su Prodi, Flavia Franzoni & C. rientrava nelle delicate indagini in corso. Insomma, l’iniziativa ha creato alcuni cortocircuiti. Con situazioni delicate e paradossali visto che Visco nella sua lettera alla procura avvisa di aver consegnato copia dell’elenco allo stesso Prodi. Che ha così avuto sul proprio tavolo gli estremi temporali e le indicazioni degli uffici dei pubblici ufficiali che avevano compiuto verifiche patrimoniali legittime, delegate da una procura proprio sul suo conto. Ci sarebbe da chiedersi se l’iniziativa era opportuna. Non solo. La denuncia di Visco ha creato qualche momento di tensione tra la Procura di Milano e quella di Bolzano. Quest’ultima infatti si è vista chiedere dai colleghi milanesi se gli accertamenti, segretissimi, su Prodi rientravano in una indagine ufficiale.

S E G U E

La_Verde_Milonga _Inquieta Commentatore certificato 19.04.07 18:26| 
 |
Rispondi al commento


O.T.

Azzarola!!!!
Post oncologico/burocratico da vidimare immantinente col timbro qualita' "no grinz".....

Veronesi.....chi era costui......mi viene da pensare......

Saluti sanitari bipartisan....caro JDQ

maurizio spina Commentatore certificato 19.04.07 17:48
_________________________

Ciao Maurizio, grazie per la certificazione "no grinz" !!!

Pensa il caso, volevo un neologismo per questa burocrazia di spiccate caratteristiche tumorali maligne e stavo pensando a ONCOCRAZIA, dando per scontato che ONCO significasse massa tumorale e CRAZIA dal greco kràtos, potere.

POTERE DELLA MASSA TUMORALE ...

Invece ho visto che ónkos in greco significa MASSA in senso generico e la mia ONCOCRAZIA significherebbe ...

POTERE DELLE MASSE !!!

L'etimologia mi ha preso per il c.lo ...

Jacopo della Quercia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ebbene, uscito solo da pochi mesi dal carcere, dove era finito nel 1993, Parrella venne scelto dai manager Siemens per una missione delicatissima: metterli in contatto con le persone giuste di Italtel e Stet. In cambio? 9,7 milioni di marchi. Per gli inquirenti non si tratta di una consulenza. Per il pagamento nel marzo 1995 Siemens utilizza un conto presso la Raiffeisenland Bank Tirol Ag di Innsbruck, alimentato da fondi neri e intestato a un fattorino, Ernst Von Jagemann. Bonifico del 16 marzo 1995, tramite paradisi fiscali, spedito un mese dopo che la Commissione europea dichiara la compatibilità con il mercato comune della concentrazione Stet-Siemens AG. Sempre su quel conto tra il ’95 e il ’99 vengono movimentati 140-150 milioni di marchi, in parte finiti persino a politici nigeriani.

Elementi che inducono il Tribunale a condannare i prestanomi di Parrella per riciclaggio e parlare nelle sentenze di mazzette nelle sentenze. Parrella ha ricevuto soldi da Siemens «per lo svolgimento di un’attività di mediazione di natura corruttiva nei confronti degli organi gestionali di Stet spa (gruppo Iri), per la realizzazione di un gruppo europeo di telecomunicazioni». Si cerca quindi di far emergere i rapporti dei manager di Siemens con gli italiani. Si avviano rogatorie, emergono altri 10 miliardi non contabilizzati versati da Siemens a Goldman Sachs International, utilizzando sempre il conto del fattorino Jagemann. A che servono? La Finanza è andata a Goldman Sachs di Milano, portando via documenti.

La_Verde_Milonga _Inquieta Commentatore certificato 19.04.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è la sintesi perfetta di quello che viviamo in Italia: la dittatura.
La dittatura della disinformazione e degli interessi delle lobby politiche.
Sono 50 anni che si rilasciano interviste sui problemi e 50 anni che i problemi sono li senza che nessuno (tra chi potrebbe e soprattutto DOVREBBE) se ne faccia carico.
Di destra o di sinistra non c'è differenza.
ma la domanda che mi pongo è: IL POPOLO ITALIANO avrà la sua rivoluzione? Beppe portaci in piazza e sarà putiferio. grande!

paolo macari 19.04.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento

adriana dellacollina 19.04.07 18:11

Basta che sia targato Napoli anche le cose positive sono sbagliate nevvero?

Questo si chiama odio di classe!

San Gennà fa che bruci tutta la Brianza e manda tutti i Brianzoli arrosto.


Rino, Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 19.04.07 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Nel 1992 inizia infatti la lotta per il controllo dell’azienda telefonica: Siemens, At&t, Ericsson e Alcatel cercano di aggiudicarsi il gruppo italiano. Nel maggio ’93 Prodi arriva all’Iri (che controlla Stet che a sua volta controlla Italtel) e interrompe le consulenze con Goldman Sachs per riprenderle nel settembre del ’94 quando lascia la presidenza. Ma i rapporti restano saldi: la banca è talmente soddisfatta di Prodi per i primi cinque mesi del 1993 da assegnarli un bonus speciale di 910 milioni. Un bonus che corrisponde a oltre un anno di compensi medi finora percepiti. Coincidenza vuole che Goldman Sachs, pochi mesi dopo, nell’inverno del 1993, riesce a scalzare Schroeders, come banca d’affari che per Siemens segue Italtel. Un affare da 2.500 miliardi.
Negli stessi mesi viene stilato un documento Siemens, sequestrato in Germania, dal quale emerge che Prodi, nella veste di presidente dell’Iri, era a favore di Siemens rispetto ad Alcatel. Si arriva così al 12 maggio 1994 quando viene firmato il memorandum d’intesa tra Siemens Ag e Stet per acquisire Italtel. Nemmeno tre mesi dopo Prodi lascia l’Iri. Alla domanda se vi siano politici indagati, sia il Pm Guido Rispoli, sia il procuratore Cuno Tarfusser smentiscono: «Il “non poteva non sapere” - spiegano - qui non trova dimora». Bisogna quindi seguire i soldi. Si parte da Giuseppe Parrella, 75 anni, beneventano residente a Bolzano, già direttore generale dell’Azienda di Stato per i servizi telefonici (nell’allora gruppo Stet) e coinvolto in numerose inchieste di Tangentopoli. La procura di Bolzano ritiene che abbia gestito ben 141 miliardi di tangenti, una somma enorme, una volta e mezzo la tangente Enimont.

S E G U E

La_Verde_Milonga _Inquieta Commentatore certificato 19.04.07 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Nell’indagine della Procura di Bolzano per corruzione, concussione e riciclaggio sulla vendita che nel 1994 Stet (gruppo Iri) fece di Italtel, gioiello delle telecomunicazioni, ai tedeschi di Siemens, con Goldman Sachs come advisor, gli inquirenti compiono ora accertamenti sulle attività del presidente del Consiglio Romano Prodi. Gli inquirenti altoatesini hanno avviato numerose verifiche sugli affari compiuti dai Prodi, sulle compravendite immobiliari della moglie, Flavia Franzoni. E, soprattutto, sulla loro attività professionale, a iniziare dalle consulenze ricevute negli anni ’90 da Goldman Sachs.

La polizia giudiziaria ha quindi compiuto diverse attività. È andata una prima volta a Bologna, nello studio di Piero Gnudi, commercialista storico del professore, per acquisire documenti e fatture pagate ai Prodi da Goldman Sachs. È tornata una seconda volta a Bologna per prendere altre fatture dei Prodi presso gli uffici giudiziari e atti relativi a una inchiesta archiviata sulla cessione Cirio-Bertolli-De Rica. Nel frattempo sui Prodi sono stati compiuti accertamenti patrimoniali, finanziari e tributari su delega della Procura di Bolzano. Al vaglio le attività di numerosi soggetti: Romano Prodi, la moglie Flavia, alcune immobiliari partecipate da quest’ultima e da fiduciarie, la fondazione Il Mulino. I rapporti con Goldman Sachs sono ritenuti rilevanti per comprendere le dinamiche della vicenda.
Tra il 1990 e il 1995 la banca d’affari pagò alla società dei Prodi, la Ase Analisi e Studi Economici srl, oltre 2 miliardi e 622 milioni, rivelandosi così il committente privilegiato dei Prodi. Prima di General Electric e Pacific Telesis International. Proprio in quegli anni si sviluppa la battaglia su Italtel.

S E G U E

La_Verde_Milonga _Inquieta Commentatore certificato 19.04.07 18:20| 
 |
Rispondi al commento

cioa beppe,
hai detto bene questa è dittatura vera e propia.
la nascondono con una parola (libertà) OBBLIGATORIA però. Come? siamo liberi di pagare il canone telecom e rai obbligatoriamente, che poi aumentano sempre ogni anno (almeno quella della rai quella telecom nn so xkè nn uso il fisso.), siamo liberi di quardare tutte le sere in tv i morti che bush sta facendo con le sue guerre, (ma quando lo mettono dentro?, ma in america le stragi di massa nn sono reati?)siamo liberi di leggere i giornali di parte, siamo liberi di restare a guardare i pregiudicati in parlamento, siamo liberi di votare un referendum contro il nucleare che poi queti calpestando la faccia a tutt'italia se ne sbattono e investono sul nucleare. CHE BELLO L'ITALIA LIBERA ANZI OBBLIGATORIAMENTE LIBERA. BHE IO DICO LIBERIAMOCI DI QUESTA LIBERTà. CMQ. IO CREDERò SEMPRE CHE UN GIORNO TUTTO MIGLIORI CHE GLI TUTTI GLI UOMINI SARANNO VERAMENTE LIBERI DA TUTTO DOVE NN CI SARà + NESSUNA GUERRA, LE RELIGIONI SCOMPARIRANNO E TUTTE LE RAZZE SI UNIRANNO IN UN TUTT'UNO.
SI MENTRE IL GIORNO SEGUENTE ARRIVERà UN METEORITE CHE SPAZZERà LA TERRA DALL'UNIVERSO, XKè TUTTO CIò è TROPPO BELLO XKè SIA VERO. CIAO
PS. SCUSATE LA BATTUTA.

francesco cocca 19.04.07 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Io e Emilio....

sinceramente a me emilio fede fa "ridere"..... è lecchino, ridicolo, spocchioso, di parte, farfallone, metodico, fanatico, borioso, lunatico, permaloso, furbo, accomodante, supino, ruffiano, fumantino, ecc. ecc.

tutte "qualità" che non nasconde, anzi che OSTENTA!

insomma, 'na macchietta!

PERO', non ho mai visto un suo servizio fatto da "pedinamenti", "appostamenti", "agguati"....

NON L'HO MAI VISTO servirsi di "reporter"-segugi, fedeli alla linea, addestrati alla PROVOCAZIONE, che vanno sotto il naso della gente a chiamarli corrotti, pregiudicati, sempre e comunque in prima fila per colpire il NEMICO POLITICO al SOLO SCOPO DI SERVIRE l'amico politico.....

e non ho mai visto FEDE fare pistolotti "contro" quel ricco per poi nascondere ai più 100.000 euri a puntata (e di soldi pubblici)....

e non ho mai visto FEDE circondarsi da STARLETTE trombate dalla DE FILIPPI, con tanto di BLASONE NOBILIARE, e magari RAMPOLLE DELLE FAMIGLIE PIU' "INFLUENTI" della penisola, per poi farle fare PISTOLOTTI PVOLETAVI, come se chi NON arriva a fine mese si SENTISSE RAPPRESENTATO dalla contessina boVVomeo testimonial di chanel...

ecco a me FEDE fa ridere

.... altri mi fanno SENSO!


silvia badas Commentatore certificato 19.04.07 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stavo seguendo la diretta del congresso DS e il primo intervento di un delegato del Veneto, che analizzava i problemi concreti delle pmi e di come i DS vincano le amministrative ma perdano là tutte le politiche è stato interrotto una prima volta per annunciare un'intervista ad un parlamentare (come se non li vedessimo abbastanza in televisione)poi una seconda per l'intervista stessa. Mentre allo sproloquio retorico di Fassino è stato dato il massimo della attenzione, ad un delegato di una commissione di lavoro che parlava del risultato di una attività di ricerca sui problemi concreti della sua regione e che aveva suscitato il mio interesse, è stata tolta la visibilità. Durante quel poco del suo discorso a cui ho potuto assistere, saluti e pacche tra i dirigenti, molto poco interessati a quello che delegato aveva da dire.

Ce l'hanno fatta ancora una volta: hanno trasformato internet nel solito vacuo teatrino televisivo. Eh si: questi sono proprio i "democratici" della sinistra.

Ah però Fassino ha citato un giovane preoccupato dei cambiamenti climatico, senza però dirci se l'aveva rincuorato parlandogli delle nuove centrali a carbone "pulito".

Marco Pagani 19.04.07 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo.
Già da qualche tempo abbiamo creato il primo movimento politico al mondo che si propone di realizzare la democrazia rappresentativa-diretta:
- i parlamentari eletti si impegneranno a votare in aula in base alla volontà della maggioranza dei propri elettori (maggioranza che scaturirà da una precedente votazione on-line);
- i parlamentari eletti si impegneranno a portare in aula proposte di legge di iniziativa popolare.
E' da tre mesi che scrivo a Grillo per chiedergli se vuole essere il nostro candidato premier ma non ci ha mai risposto.
Magari se glielo chiediamo in tanti...
Niente inciuci e altre cazzate: votano i cittadini e vince la maggioranza.
Può aderire sia chi è di destra sia chi è di sinistra.
I politici torneranno ad essere ciò che avrebbero dovuto sempre essere: i nostri rappresentanti in Parlamento o, come dice Grillo, i nostri dipendenti.
Visitate il nostro sito.

RIPRENDIAMOCI IL PARLAMENTO!!!

domenico petrolino (democrazia-elettronica.it) Commentatore certificato 19.04.07 18:11| 
 |
Rispondi al commento

ci prendono anche in giro :

Napoli,
Telecamere infrangibili per controllare la zona industriale di Napoli. Comune, Napoli Servizi e Polo High Tech presentano il progetto di videosorveglianza dell’area. “Il sistema — spiega l’assessore Gennaro Mola — punta al controllo dello scarico di rifiuti nella zona industriale. Si tratta di telecamere moderne, infrangibili, collegate con il comando di Polizia Municipale, che ci consentiranno di prevenire possibili danni ambientali e reprimere i trasgressori”.

adriana dellacollina 19.04.07 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

francesco casertano 19.04.07 17:50
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Quello che voi di "antipredazione" evitate sempre accuratamente di dire è che una persona in coma irreversibile ha il cervello morto anche fisicamente in quanto dopo un po' cessano le funzioni cognitive e vegetative ed il cervello letteralmente si liquefa anche se il cervelletto continua a mandare avanti il sistema simpatico.

Quella persona è MORTA irreversibilmente e nulla la farà mai tornare indietro, anche se il simpatico continua a funzionare ed i suoi organi possono salvare la vita ad altri.

Non dite sciocchezze, i medici sanno quel che fanno e sono gente seria, molto seria e scrupolosa.

Per la serie CORRETTA INFORMAZIONE,

Rino, Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 19.04.07 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe hai sempre più ragione viviamo un italia anomala che hanno creato questi politicanti non politici. Adesso sono impegnati a fondare il nuovo partito che assomiglia molto alla vecchia democrazia cristiana che noi che eravamo di sinistra ( perchè ora non lo sono più perchè finalmente mi hanno fatto aprire gli occhi)con questa classe dirigente non andiamo da nessuna parte ha detto non molto tempo fa Nanni Moretti e ha avuto mille ragioni questa classe politica pensa solo alle proprie tasche e dei cittadini se ne fregano altamente.D'Alema Veltroni Fassino e compagnia bella si sono già svenduti tutti i gioielli di partito le varie sezioni che i nostri nonni e i nostri padri con grandi sacrifici avevano costruito si sono proprio mangiati tutto.Abbiamo un Italia dove i giovani non trovano lavoro o sono precari e dobbiamo vedere continuamente extracomunitari clandestini che rubano addirittura ora si accaniscono ancha sui bambini rubandogli i cellulari oppure rubano il rame delle ferrovie o delle autostrade con un danno economico enorme che siamo sempre noi a pagare. ora mi chiedo che interesse avranno a non rimandare a casa loro questi emigrati clandestini che sono un danno per tutti anche per gli extracomunitari onesti.é ora che diciamo tutti un bel basta a case questa classe politica che non sa fare il proprio mestiere che è attaccata alle poltrone solo per lo stipendio che prendono. A casa li dobbiamo mandare l'arma ce labbiamo non andiamo più a votare fino a che non ci sia una legge elettorale nuova dove siano i cittadini a segliere chi ci deve governare.Ciao beppe vai avanti così che sei grande.Un cittadino arrabbiatissimo Romano negri.

romano negri 19.04.07 18:09| 
 |
Rispondi al commento

l'unico politico e movimento che gia' dieci anni fa prevederva il futuro (nero per gli italiani) era Bossi e la Lega

viva Bossi, W la lega

aveva ragione al 100 %

nel frattempo :

<prodi si limitava a svedere i beni dell'italia agli amici
<ciampi a bruciare 70.000 miliardi in una notte
<amato a succhiare soldi dai conti correnti nel giorno di sabato
<i sinistroidi in genere a sventolare bandiere per non andare a lavorare
<bersani studiava alle coop su come fregare gli italiani

adriana dellacollina 19.04.07 18:07| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI SPIEGATE UNA COSA?

PERCHE' I REVI_SIONISTI DELL'11 SETTEMBRE SONO GENTE CHE MERITA RISPETTO E MERITA DI ANDARE SU MATRIX, MENTRE I REVI_SIONISTI DELL'OLO_CASH SONO DEI NA_ZI_STI_?

NON VEDO UNA GRAN DIFFERENZA FRA I DUE GRUPPI, SOLAMENTE UN ALTRO MODO DI VEDERE LE COSE. IL FINE ULTIMO E' LA VERITA', QUALUNQUE ESSA SIA. MERITEREBBERO ENTRAMBI SPAZIO E LA NOSTRA ATTENZIONE.

La_Verde_Milonga _Inquieta Commentatore certificato 19.04.07 18:06| 
 |
Rispondi al commento

flavia flavia......


A novembre Il Tempo e Il Giornale danno conto dell’adesione di Aquitania ai condoni fiscali di Tremonti mettendo in evidenza come la famiglia del futuro premier si sia avvalsa di una misura pubblicamente criticata. In quei giorni entrambi i quotidiani scrivono che la società è detenuta al 50% da Flavia Franzoni Prodi e al 50% da Simbuleia, una società per azioni controllata al 100% da Euromobiliare Fiduciaria, subentrata nel corso degli anni alla Ase, una srl controllata pariteticamente dal salame e consorte e poi chiusa. Tanto Aquitania quanto Simbuleia (nonché la vecchia Ase) hanno sede a via Castiglione 21 a Bologna, sede dello studio del commercialista Gnudi.
Nessuna smentita. Solo una precisazione dell’amministratore di Aquitania, Gian Luca Nanni Costa (pure presidente di Simbuleia): «L’adesione alla sanatoria è stata effettuata in seguito al parere da me fornito al fine di mettere al riparo la società da eventuali errori di natura contabile». Nel settembre 2006, dopo il caos scatenato dal piano Rovati, Il Giornale indagò sulle partecipazioni dell’ex consulente di Palazzo Chigi ricordando, con Aquitania e Simbuleia, anche Antelao, un’immobiliare con sede a via Castiglione 21 controllata da Euromobiliare Fiduciaria e partecipata dalla Ieffe Holding di Rovati. Nessuna smentita. Infine l’interrogazione di Giovanardi. Naccarato confermò. Le carte di Montecitorio no.

silvia badas Commentatore certificato 19.04.07 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MILANO
ST. CENTRALE

OGNI SERA NELLE VIE LATERALI (VIA SAMMARTINI , VIA F.APORTI) E NEL PIAZZALE DELLA CITTA + EUROPEA ITALIANA...
SI CONSUMANO QUOTIDIANAMENTE:
STUPRI (MAROCCHINI,SLAVI, ALBANESI & C.)
SCIPPI (ZINGARI,ALBANESI,MAROCCHINI)
SPACCIO (SENEGALESI,MAROCCHINI & C)
RISSE (RUSSI,RUMENI,ALBANESI)
SPORCIZIA (TUTTI I SOPRA ELENCATI)

ECCO IO TUTTE LE SERE DEVO SPERARE CHE MIA MOGLIE E MIA FIGLIA 20 MESI RIENTRINO SANE E SALVE......

MA PER IL ''GOVERNO'' SONO IO CHE SONO RAZZISTA...

NON IMPORTA CHE OGNI TURISTA CHE SCENDE A MILANO O PRENDE IL MALPENSA EXPRESS DELLA CENTRALE PER DECOLLARE VEDE L'ITALIA ATTRAVERSO QUESTA MERDA ...
NO!!!
SONO 20 CHE ABITO LI OGNI GIORNO SEMPRE PEGGIO...

MA SONO SEMPRE AD ESSERE POCO TOLLERANTE ''DICONO I PARLAMENTARI DEL GOVERNO....

RIVOLUZIONE!!!!!!!!
RIVOLUZIONE!!!!!!!!
RIVOLUZIONE!!!!!!!!
A QUESTI DEI NOSTRI FIGLI E DEL LORO FUTURO NON GLIENE FREGA UN CAZZOOOOOO!!!!

SVEGLIA SVEGLIA SVEGLIA VI PREGOOOOOOO


PAOLO FIORILLI 19.04.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

appoggio in pieno il tuo pensiero sulla politica italiana e mi chiedo com'è possibile che noi cittadini non riusciamo a mandare a casa tutti i NOSTRI DIPENDENTI del parlamento?c'è un altra cosa che mi preoccupa si parla di un possibile dell'acquisto di telecom da parte del nano malefico,ma questo sarebbe pericoloso dopo tv, giornali l'acquisto di telecom lo renderebbe troppo pericoloso e con una sua rielezione porterebbe l'Italia ad una dittatura.c'è il serio rischio di trovarci censurati e controllati più di quanto non lo siamo ora.Bisogna intervenire subito e non abbassare la guardia come in passato (vedi rete4 e la gasparri)

matteo b 19.04.07 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Il nome "partito democratico" è monco.

Sembra fatto solo per dire ai suoi avversari: "sei contro di me quindi sei antidemocratico!".

Un partito democratico deve avere un aggettivo: cristiano, socialista, di sinistra...

Per tralasciare l'assenza di dibattito sui contenuti...

stefano sciacchitano Commentatore certificato 19.04.07 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti

ragazzi, non prendete le cose troppo alla lettera, quella di definire l'Italia una dittatura è un'iperbole; anche per rispetto a chi le dittature le subisce davvero, cerchiamo di misurare un pò le parole.

Per il resto, non credo ci siano dubbi sullo sfacelo della politica italiana, ma prima di cercare le soluzioni bisognerebbe, secondo me, capire le CAUSE

Fin troppo facile dare la colpa solo ai politici, non dimentichiamo che i politici vengono votati da noi, sono espressione del popolo italiano.
Parliamo dell'incapacia e/o della corruzione politica, ma io non vedo differenze sostanziali tra il politico e il cittadino italiano medio: entrambi pensano solo ai caxxi loro, entrambi pretendono di sapere e capire tutto, entrambi fregano se ne hanno l'occasione, entrambi difendono il loro giardino e i loro interessi; i politici fanno solo tutto un pò + in grande, ma togliendoli non faremmo che sostituirli con altri probabilmente non differenti, in quanto tutti provenienti dallo stesso bacino

Quello che deve cambiare è il POPOLO italiano, finchè gli italiani non impareranno il PENSIERO CRITICO (da non confondere con la protesta acritica) e la CULTURA DELLA LEGALITA', nulla mai potrà cambiare

Simone De Prosperi 19.04.07 17:58| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

rispondo ai Sigg. Fiorello Alberti e Simone De Prosperi, che ringrazio per la loro gentile risposta. dunque ... tanto per iniziare forse non sono stato chiaro: faccio un esempio: io ho una malattia incurabile, mi sono fatto due arresti cardiaci e vivo attaccato ad una macchina. ergo, non ho la possibilità di vivere gioie che sono riservate ad altri, questo male incurabile mi ha fatto conoscere la vera essenza della vita che è lontana dal possesso oggettivo della materia in quanto tale, quindi sono stato costretto a "vivere" esperienze che non si riescono a raccontare con le parole contate. voglio solamente specificare che se non hai più interessi per il "materiale" anche perchè non sai che fartene obbligatoriamente o ti chiudi e ti annichilisci o la testa si apre e la visione della vita cambia. semplicemente questo. io non emetto sentenze e non do giudizi ( almeno che io non stia giocando )e mantengo un profilo civile per cui per favore quando parlo di referendum propositivo ( cosa che in Italia è vietatissima ) chiedo non di eleggere un candidato ma di sapere cosa pensa il popolo e non le persone che scrivono in un forum pro o contro il Beppe Grillo della situazione...che almeno prova a strillare con tutto il fiato che ha in gola il suo dissenso. credevo di essermi spiegato evidentemente non era così, spero che la mia delucidazione vi serva per accettare il fatto che parlo di un popolo che deve esprimersi se andare avanti con un repubblica marcia o se ci sia la possibilità di tornare ad un governo accentrato in una unica persona che nel caso si rivelasse un fallimento potrebbe sempre essere rimossa... senza temere cose particolari...la storia insegna che cosa è la dignità di un popolo...e c'è un ottimo libro che spiega tante cose: "storia delle dottrine poliche" è facile lamentarsi e poi sedersi a tavola la sera e pensare alla propria casa ed alla propria "cosa"..intanto per strada si muore, sul lavoro si muore, gli ospedali sono al collasso, volete che vada avanti

paolo bertocchi Commentatore certificato 19.04.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per donna Liliana Pace:
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
http://snipurl.com/1h5fq
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Buona visione donna Lilia.

Rino, Napoli

Gennaro Esposito (rino) Commentatore certificato 19.04.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

flavia, flavia.....

L’Aquitania non è solo la storica regione francese che un tempo fu feudo dei Merovingi. Aquitania è anche il nome di una società a responsabilità limitata con sede a Bologna, posseduta al 50% da Flavia Franzoni Prodi, la consorte del premier. Nella dichiarazione dei redditi del presidente del Consiglio e della sua gentil signora, però, della società non c’è nessuna traccia. A notare la discrepanza è stato il presidente della Giunta per le autorizzazioni della Camera, l’Udc Carlo Giovanardi, che ha immediatamente presentato un’interpellanza al governo chiedendo chiarimenti sulla situazione patrimoniale di Prodi, in credito d’imposta per 608 euro nel 2005 su un imponibile 89.514 euro.
Negli antefatti qualcosa non quadra. Lo scorso 5 ottobre il sottosegretario alle Riforme, Paolo Naccarato, rispondendo a un’interpellanza dello stesso Giovanardi su presunti conflitti di interessi riguardanti Prodi, ricostruì la struttura azionaria della srl bolognese. «La professoressa signora Flavia Franzoni possiede il 50 per cento di Aquitania», disse il sottosegretario aggiungendo che l’unica attività è stata «l’acquisizione di un contratto di locazione finanziaria relativo a un piccolo capannone» a Bologna con un canone annuo di 77.531,44 euro.
Nelle dichiarazioni depositate alla Camera e firmate in data 27 luglio 2006, però, il 50% di Aquitania non è denunciato. A parte la comproprietà di quattro fabbricati a Bologna Franzoni ha denunciato un imponibile di 9.714 euro con un credito di imposta di 10.365 euro.

MA LA FLAVIA NON E' DOCENTE UNIVERSITARIA?

E DICHIARA 9.714 euri?

....... la metà di un "gioielliere", eh eh ...

silvia badas Commentatore certificato 19.04.07 17:55| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

MAGARI FOSSERO FANTASMI....
con un lenzuolo in testa....
questi vanno in giro vestiti da signori anche se non lo sono,
invece di volare, viaggiano in mercedes supercorazzati,
a mani libere, invece che con le manette!
eppoi i fantasmi ogni tanto spariscono....
ma questi quando se ne vanno?
Vogliamo un PARLAMENTO PULITO!
GLI INDAGATI A CASA!
GLI IMPUTATI IN TRIBUNALE!
I DELINQUENTI IN GALERA!

FORZA DI PIETRO!!!!!!!!!!!!!!!!!

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.07 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Non ti hanno detto che l'espianto di organi quali cuore, fegato, polmoni, reni, ecc. si effettua solo e sempre da persona in coma, con respirazione aiutata, e non da cadavere freddo e rigido come tutti intendiamo.

La persona viene incisa dal bisturi mentre il suo cuore batte, il sangue circola, il corpo è roseo e tiepido, urina, può muovere gambe, braccia, tronco, ecc..

Le donne gravide portano avanti la gravidanza.

Non è vero che prima si interompa la ventilazione e che poi, a cuore e respiro fermi, si inizi il prelievo, ma è proprio l'opposto.

Gli organi vengono tolti da persona che ha perso la coscienza le cui reazioni alla sofferenza prodotta dall'espianto sono impedite da farmaci paralizzanti o da anestetici.

Dr. David W. Evans, Fellow Commoner of Queens' College Cambridge, cardiologo dimessosi dal Papworth Hospital per opposizione alla morte cerebrale, afferma: "Non c'è modo di accertare una vera morte cerebrale prima della cessazione della circolazione sanguigna. C'è una grande differenza tra essere veramente morto ed essere dichiarato clinicamente in morte cerebrale". (Audizione Parlamento Italiano '92)

Ricercatori della Harvard University affermano già dal 1992, che non è possibile accertare la cessazione irreversibile di tutte le funzioni del cervello con i mezzi clinico-strumentali attuali. (Critical Care Medicine - vol.20, n° 12, 1992, Harvard Medical School, boston, Rethinking Brain Death (Ripensamento sullamorte cerebrale)).

Il Presidente dell'Associazione Internazionale di Bioetica, Peter Singer, Al congresso di Cuba (1996), in merito alla riluttanza a donare organi, ha affermato: "La gente ha abbastanza buon senso da capire che i 'morti cerebrali' non sono veramente morti... la morte cerebrale non è altro che una comoda finzione. Fu proposta ed accettata perchè rendeva possibile il procacciamento di organi".

IL DIBATTITO SCIENTIFICO INTERNAZIONALE E' ROVENTE, MA IN ITALIA CONTINUA LA CENSURA.
http://www.antipredazione.org

francesco casertano Commentatore certificato 19.04.07 17:50| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIORNO DOPO GIORNO CRESCE IN ME UNA CONVINZIONE:LA POLITICA NON ESISTE!ESISTONO INVECE UN FOLTO GRUPPO DI 40-50 PSEUDOUOMINI CHE,ESSENDOSI ULTRARRICCHITI A DANNO DI POVERI CREDULONI LAVORATORI,HANNO CAPITO QUAL'E' IL SISTEMA PER PIAZZARLO NEL C..O ALLO STIVALE INTERO!!!INVIDIO DAVVERO CHI ANCORA CREDE CHE DI QUESTO PASSO CAMBIERA'QUALCOSA...

umberto.benzi 19.04.07 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, in un paese in cui le parole non corrispondono ai loro contenuti, bisognerebbe almeno aggiornare i dizionari di lingua italiana a beneficio delle nuove generazioni che non hanno più punti di riferimento per capire il mondo in cui vivono. Sarebbe un'operazione semplice, fondata sulla negazione delle vecchie definizioni ormai superate. Politica , democrazia, libertà, diritto, legge, giustizia saranno definite arcaismi da rimodernizzare in una nuova formula più fedele alla realtà delle cose. La politica reale del nostro paese sarà "la partecipazione che non c'è"; la democrazia " la facoltà del popolo di ubbidire con entusiasmo o con rassegnazione", la libertà "l'eterna illusione", il diritto "il fondamento delle diseguaglianze sociali", la legge "la scappatoia dei furbi e dei potenti", la giustizia "l'arte dell'impunità".
I nostri figli e nipoti crescerebbero in modo più sano, senza rischi di paranoia, senza più rischiare di scambiare le fogne per "chiare, fresche e dolci acque". Se non sarà una conquista sociale, sarà almeno linguistica e siccome il pensiero è figlio del linguaggio, chissà che la faccenda non sia foriera di qualcosa di buono. Nel frattempo grazie a chi come te si batte per una società degna di rispetto.

Edy Lanza 19.04.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
Come può fare Politica questa classe di parlamentari, in sella dal 1980 in poi,del tutto priva di Cultura? Sono solo capaci di votare unanimente l'indulto ed il bavaglio ai giornalisti, come già avvenuto alla Camera la passata settimana con il DDL sulle intercettazioni. Non a caso ambedue i provvedimenti sono del guardasigilli Mastella, grande uomo di cultura. Degno, direi superiore, al suo predecessore Castelli.
Mi auguro che Lei denunci questo fatto, che é un vero attentato all'informazione degli italiani.

Leopoldo Apa Commentatore certificato 19.04.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

poi un giorno, quando e se volete, mi ridate la copia delle mie ultime lettere che sono sparite.

Sappiate che c'è gente, come Grillo sa personalmente, che scrive cose esponendosi e talvolta un po'confidenziali, il tutto sforzandosi e sottraendo tempo al lavoro, quindi il minimo, e fargli riavere con un economicissimo sistemino sw, un email automatica col suo scritto.

Mi ha molto irritato questa vs azione, che spero sia un errore tecnico o manuale...anche se faccio un po' fatica a crederci. Evidenziandovi il fatto che quando ho scritto cose a cippa, e mi sono state cancellate, non ho MAI lamentato nulla.

Spero di non avere più molte occasioni di intervento nel blog.

Dani.

dani brasil 19.04.07 17:43| 
 
  • Currently 1/5