Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Federalismo fiscale


federalismo_fiscale.jpg
foto di sugaree_gd

Rompete le righe. Sta arrivando il federalismo fiscale. I presidenti regionali del nord sono i nuovi moschettieri: uno per tutti e ognuno per sé. La Bresso vuole il modello catalano per il Piemonte. Galan lo vuole serenissimo e con gli schei. Formigoni vuole alleggerire il peso fiscale lombardo. Lo psiconano è sempre avanti a tutti. I soldi non li darebbe a nessuno: lui vuole lo sciopero fiscale. Alla fine il discorso è sempre quello. E’ il famoso articolo quinto: chi si tiene i soldi ha vinto.
La pubblica amministrazione è la prima fonte di occupazione in molte regioni del sud, primissima in Roma città. Il sud e parte del centro Italia vivono di pubblico e di pensioni. Una regione come la Sicilia dovrebbe avere il pil del Belgio o della Grecia. Invece è la patria degli inceneritori e dei rigassificatori. Di Scapagnini e di Totò Cuffaro.
I Savoia quando arrivarono a Napoli si portarono via subito la Cassa dello Stato. Da qui è nato il mito della Cassa del Mezzogiorno. Che è diventata un trasferimento delle tasse ai non migranti meridionali. Un modo per non spopolare il Sud. Una forma di risarcimento a uno Stato sovrano occupato.
Un Sud assistito e abbandonato alle mafie. Un Nord senza industrie di livello europeo. Il federalismo fiscale è un detonatore, se passa l’Italia non c’è più. Lo sanno tutti, anche la sinistra ambidestra. Se il Nord diventa federalista, con solo qualche piccola enclave diessina con termovalorizzatore incorporato, il gioco è fatto.
Il federalismo fiscale, comunque, esiste già. E’ applicato con rigore e professionalità dagli evasori. I numeri che vengono esclamati, con lo stupore dell’indignato, dai politici sono sempre più grandi. Enormi. Equivalgono a dieci, venti, trenta finanziarie. Riusciamo a evadere più di quello che produciamo. Chi evade di solito produce e chi produce di solito sta al Nord. O mi sbaglio? E allora di che si lamenta il Nord?
L’Italia sta in piedi con l’evasione del Nord, con le rimesse fiscali al Sud e con la pubblica amministrazione al Centro. Un equilibrio da circo, ma chi ci crede più?

16 Giu 2007, 23:08 | Scrivi | Commenti (949) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

l'unico modo per togliersi le pulci( sindacalisti padroni sfruttatori politici tutta gente mantenuta da gente onesta)è...........semplicissimo...non lavorare più e sarebbe la loro fine e se avessimo fame potremmo anche metterli nel forno con qualche patata di contorno chissà che buoni.......

luciano paolucci 01.11.10 02:24| 
 |
Rispondi al commento

la lega è l'unico partito ke propone il federalismo....io nn lo vedo come un danno x il sud,anzi è a mio parere una cosa cn la quale il sud potrbbe sviluppare la sua economia se fatto in maniera decente.L'italia è già divisa in due anche se nn politicamente e il federalismo fiscale può aiutare la gente del sud a capire che nn bisogna evadere...l'evasione fiscale al sud è nettamente maggiore da qll ke so io.il dare soldi senza criterio nn va bene anche xkè nn vanno al popolo ma ai politici mezzi mafiosi ke ci sono...qnd a qst punto è meglio nn darli.è un p cm il detto qnd si è cn l'acqua alla gola si comincia a nuotare...vorrei anke kiedere a ki dovesse leggere qlk sito cn dati sull'evasione fiscale in italia e la suddivisione x aree geografiche...grazie

Nicolò Fiorese 10.07.09 18:36| 
 |
Rispondi al commento

signor grillo...lei mischia due temi estremamente differenti...l'evasione è un male...che non si risolve col federalismo o col centralismo...alla radice del problema c'è il fatto che noi italiani non abbiamo senso dello stato:chi evade si illude di fregare lo stato, ma in realtà frega se stesso, perchè siamo tutti contribuenti e consumatori...un semplice esempio:in Italia non è possibile avere sussidi ai disoccupati come in Danimarca perchè mentre un danese che trova lavoro corre a dichiararlo, l'italiano lavorerebbe in nero,continuando a beccarsi il sussidio...e i nostri politici,eletti dal popolo,non sono altro che dei fulgidi esempi di rappresentanti del popolo...se lo stato stesse un pò meglio, staremmo tutti un pò meglio...il federalismo invece è un bene se attuato tenendo conto della differenze sociali,storiche e culturali presenti nel nostro paese..e non ricorrendo a modelli tedeschi, canadesi o islandesi..la nostra costituzione prevede il federalismo e margini di autonomia per gli enti territoriali fin dal 1948..e la riforma costituzionale del 2001 va nello stesso senso..solo che rimane inattuata..perchè decentramento significa meno potere al centro..un concetto duro da digerire per la nostra classe politica!

giuseppe facciolla 24.01.08 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo per la prima volta qui. Non mi è chiaro se sto commentando un messaggio preciso o un tema generico "tasse - sciopero delle... e simili. Il blog si allarga e quindi è inevitabile che entrino inesperti come me (60 anni). Comunque il mio mex è questo: niente scioperi e azioni illegali. Per TOGLIERE OSSIGENO a un governo basta non versare tutte quelle tasse improprie che siamo tutti pagando.
ESEMPI:
smettere di giocare lotto totocalci vari e gratta e vinci
vemdere i bot ( ifortunati che ne possiedono)
evitare assolutamente multe
smettere di fumare
ridurre al minimo i consumi di benzina
Volare Alitalia (si creano perdite)

Grazie

VALTER P. Commentatore certificato 19.09.07 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Si nota con chiarezza che chi ha scritto questo articolo è uno statalista centralista, che vive di favole. La prima e la più grande 'e quella dell' italia unita. L'italia esiste unita solo geograficamente, ma mai lo è stato politicamente. Il paese ha avuto mille conquistatori, e quindi il paese ha mentalitá molto differenti, e epr tutelare questo patrimonio che è la diversitá esiste un solo sistema il Federalismo. non esiste paese federale che funzioni male. Mentre di stati centralisti che non funzionano ce ne è una lista enorme per incominciare dalla Francia.
Chi dice che il federalismo spacca il paese, si capisce che non capisce un bel niente di che cosa esso sia. E per un sistema tanto complicato come l'italia, sarebbe la unica soluzione, verebbero meno le frizioni che sono adesso presenti sul paese.
Il federalismo anche quello piú estremo tipo americano è molto piú democratico del nostro centralismo comunista, che non sviluppa il paese.
Signor Grillo la smetta di far il comunista per forza

Daniele dalla Marta 16.08.07 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Siamo qui a parlare ancora di evasione......indagato anche Valentino Rossi per 60 MILIONI di euro non dichiarati!!???!???
e a me che sono un dipendente mi controllano anche la crescita dei peli del culo........
mi sa che apro anch'io la partita iva e non pago più niente a nessuno

simone leoni 08.08.07 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Adesso come adesso l'evasione è il moore dell'economia...
E sara' cosi'...
finche' lo stato capirà che non puo' continuare a succhiarsi il 60% del reddito..
in questo modo tutti i piccoli commercianti crolleranno...

Sara Codarin 10.07.07 14:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non e' vero che l'evasione fiscale e' a Nord, questa e' solo propaganda. Esistono stime attendibili dell'evasione, disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrale che raccontano tutta un'altra storia. Raramente vengono anche riassunte sui giornali, per esempio su Repubblica Affari e Finanza del 2 giugno 1997 puoi leggere:

tasse evase su redditi privati:

Nord 37.6% popolazione, 49.686 miliardi di lire
Centro 31.2% popolazione, 47.962 miliardi
Sud 31.2% popolazione, 58.612 miliardi

(Il Centro va dall'Emilia Romagna al Molise)

La Lombardia evade solo il 13% dei redditi privati, come nei paesi piu' virtuosi del mondo, le grandi regioni del Nord 20-25% come in Europa, tenendo conto della parte statale dell'economia, dove non si evade (stipendi dipendenti statali).

Al Sud i redditi sono inferiori (ma anche le tasse, che sono progressive!) ma evadono cosi' tanto (~65%) che i soldi sottratti alle tasse sono superiori, anche con meno popolazione!

Le frazioni di redditi privati evasi sono (stime 1997, attendibili, pubblicate da Repubblica):

1 Val D'Aosta 40.6%
2 Piemonte 19.1%
3 Liguria 28.3%
4 Lombardia 13.1%
5 Trentino-Alto Adige 22.9%
6 Veneto 24.1%
7 Friuli-Venezia Giulia 23.3%
8 Emilia-Romagna 20.1%
9 Toscana 34.0%
10 Umbria 29.8%
11 Marche 35.2%
12 Lazio 27.5%
13 Sardegna 57.2%
14 Abruzzo 43.5%
15 Molise 62.4%
16 Campania 64.2%
17 Puglia 54.4%
18 Basilicata 83.2%
19 Calabria 70.8%
20 Sicilia 54.4%

Alberto L. Commentatore certificato 26.06.07 17:48| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo so, è retorica...
Ma metti che vengono...magari dal Sud del mondo.
Sti barbari riusciranno a fare quello che hanno fatto quelli di quasi due millenni fa?
..quasi quasi me lo auguro!

Maurizio Sbrogiò 26.06.07 00:21| 
 |
Rispondi al commento

I romani sono ancora troppo forti... ma verranno ancora i "BARBARI".

Maurizio Sbrogiò 26.06.07 00:10| 
 |
Rispondi al commento

..non ci resta che andare Tutti al mare,in quel delle meravigliose spiagge Sicule, o Calabresi o pugliesi,quelle Napoletane..nonso...

Maurizio Sbrogiò 26.06.07 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro bob hope,credo che le cazzate li stai
dicendo tu.Vatti a rileggere la storia,che
niente si muove per denaro(Iraq docet)!

Andrea Costanzo 24.06.07 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
Penso che la politica italiana compresi burattini e burattinai siano entrati ufficialmente a far parte del fondo pensionistico adibito a maghi, santoni, maestri di vita, profeti, cartomanti ecc.
Prendendo spunto da questa considerazione, tempo fa, ho composto una canzone e realizzato un video che ha per titolo:

IL SAGGIO, IL GIUSTO E IL PROFETA.

www.youtube.com/watch?v=qoexDDiMfPc

Cricket, don't release!

Franco Uda 24.06.07 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
Penso che la politica italiana compresi burattini e burattinai siano entrati ufficialmente a far parte del fondo pensionistico adibito a maghi, santoni, maestri di vita, profeti, cartomanti ecc.
Prendendo spunto da questa considerazione, tempo fa, ho composto una canzone e realizzato un video che ha per titolo:

IL SAGGIO, IL GIUSTO E IL PROFETA.

www.youtube.com/watch?v=qoexDDiMfPc

Cricket, don't release!

Franco Uda 24.06.07 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
Penso che la politica italiana compresi burattini e burattinai siano entrati ufficialmente a far parte del fondo pensionistico adibito a maghi, santoni, maestri di vita, profeti, cartomanti ecc.
Prendendo spunto da questa considerazione, tempo fa, ho composto una canzone e realizzato un video che ha per titolo:

IL SAGGIO, IL GIUSTO E IL PROFETA.

www.youtube.com/watch?v=qoexDDiMfPc

Cricket, don't release!

Franco Uda 24.06.07 14:20| 
 |
Rispondi al commento

ma vattene a magna’ i folpetti comunista di merda… solo il berlusca regna… cojone… te lo dice il Davis… magna i folpetti e nun rompe i coglioni comunista di merda

david ursine 24.06.07 03:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,approposito di federalismo fiscale,vorrei dire che questo non è che il primo
passo verso la frantumazione del paese.Ricordate
come è nata la guerra civile jugoslava?Dalla
secessione delle repubbliche più ricche(Croazia e
Slovenia), che non volevano più mantenere paesi
come Macedonia e Kosovo.Secondo me,Lombardia e
soci,aiutati dalla Lega,vagliano la stessa strategia.Povera Italia e poveri noi!Che Dio ci
aiuti(e ci dia politici più intelligenti)!

Andrea Costanzo 23.06.07 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è chi dice di non voler essere della stessa nazionalità di alcuni imbroglioni. Io non voglio essere della stessa nazionalità di questi ignoranti che non conoscono la storia...ANDATE A RIPASSARE LA STORIA, IGNORANTI.
Come se chi imbroglia sta solo al sud...AH AH AH!!
E poi noi siamo i terroni ignoranti!!
Almeno qualcuno di noi ha studiato un po' di storia a scuola. E ogni tanto riapre pure qualche libro. La cultura...pfui!

Andreina Milano 23.06.07 04:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

w il federalismo. IO NON VOGLIO ESSERE DELLA STESSA NAZIONALITA DI QUESTI (FONTE REPUBBLICA):
Scoperti versamenti per 8 mila pazienti deceduti per un costo di 5 milioni
L´ultimo spreco della sanità
assistenza pagata anche ai morti
Salvo Palazzolo
Scandalo a Trapani, scattano controlli in tutta l´Isola

Nella sanità siciliana anche i morti continuano ad avere un medico, tanti farmaci e persino controlli periodici. In provincia di Trapani, l´assistenza di 7.628 pazienti deceduti dal 1986 è costata 5 milioni di euro. Tanto l´azienda sanitaria ha pagato a 350 medici. Le indagini della Guardia di finanza dicono che è solo la punta di un iceberg. Soprattutto perché le anagrafi delle Ausl, da Trapani a Ragusa, continuano ad essere scollegate dai computer dei Comuni e del Fisco, gli unici aggiornati. Ogni azienda si organizza a modo proprio. Una norma concede al massimo un anno di ritardo per sistemare gli elenchi e cancellare deceduti e trasferiti. L´Ausl 6 di Palermo dichiara di rivedere le liste trimestralmente. L´azienda 8 di Siracusa ha appena completato gli aggiornamenti del 2006. Ma altre Ausl hanno un arretrato ben più pesante. Risultato, oggi sono gli stessi medici di base a protestare: «Siamo noi i primi danneggiati da questa situazione di caos - dice Saverio La Bruzzo, vice presidente della Fimmg - il medico può anche comunicare la morte del paziente, ma spesso i servizi amministrativi dell´Ausl non cancellano. E i Comuni trasmettono gli aggiornamenti con ritardo».

FILIPPO AIEIE 22.06.07 23:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

grazie staff per avere cancellato il post in cui dicevo molto educatamente che se i prezzi al consumo al sud sono più bassi che al nord vuol dire che anche il sud evade le tasse.
Cosa ho scritto di falso o offensivo?
Grazie per l'esempio di libertà di pensiero e democrazia.
W la coerenza di Grillo.

steven blackpool Commentatore certificato 22.06.07 19:08| 
 |
Rispondi al commento

In nome del Popolo Siciliano
essendo ormai appurata, l'annessione forzata e il conseguente stato coloniale in cui è stata lasciata la Sicilia, dai savoia prima e dallo Stato italiano in seguito

ANNUCIAMO

di riprendere possesso del titolo di re del Regno di Sicilia e del diritto di governare nei luoghi in cui Siamo stati chiamati dal popolo siciliano, nell'anno del Signore 1282, data la Nostra discendenza con Federico II Hoestaufen.
Si invita il Popolo tutto, a prendere coscienza dell'attuale insostenibile situazione e di collaborare per la rinascita della Nostra Patria.

Fridericus tercius Dei grzia rex Siciliae, ducatus et principatus Capuae

FEDERICO III 22.06.07 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si vogliono fare anche il limonte ...
Ma andè a cagae rumente

Nicola De simone 22.06.07 14:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma no, ancora con la storia dello sfruttamento operaio e della casta imprenditoriale che si arricchisce e non paga le tasse?
Ma non funziona cosi', non e' questo il nocciolo della questione.
E' ovvio che l'operaio sia operaio e il padrone se la passi meglio, e' il normale ordine delle cose.
Il problema e' che l'imprenditore e' tartassato, l'operaio di conseguenza malpagato, il tutto in un contesto che vede i prezzi alle stelle dei beni di consumo, delle materie prime e nessuna risposta da parte dello Stato.
Il vero nemico sono i nostri politici, vero e proprio pozzo senza fondo del nostro malandato paese.
Stipendi milionari, eserciti di vassalli e portaborse, orde di inutili deputatini da quattro soldi alla soglia dell'analfabetismo, 580000 auto blu (cinquecentottantamila!!!) da mantenere con le nostre tasche.
E con chi ce la prendiamo?
Con gli imprenditori?
Gli industriali sfruttatori?
Questo sono pensieri medioevali, senza contare il fatto che l'industriale, se si rompe le balle, chiude baracca e burattini e manda tutti a cagare, da Prodi all'ultimo operaio in catena di montaggio.
Non glielo ordina mica il dottore di tenere aperta la "fabrichétta" per sentirsi preso per il culo da uno stato infame ed ingordo e rimproverato di sfruttamento dai propri operai.
Occhio a tirare la corda che chi ci rimette sono sempre i poveracci.
La gente che se la passa bene ci mette due minuti a smontare l'impalcatura e a fare ciao ciao con la manina.
Ci sarebbe un po di spazio per l'imprenditoria cinese, fatta di datori di lavoro illuminati, che hanno a cuore la salute dei propri lavoratori e applicano alla lettera le disposizioni dello statuto dei lavoratori.
Poi sicuramente staremo tutti meglio.

Ted Marciano 22.06.07 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

il federalismo fiscale è buono per due cose:
1) responsabilizza la gente: non raccontiamoci stupidaggini, l'assistenzialismo al sud ha avuto risultati disastrosi e lo vediamo tutti i gioni! una redistribuzione è necessaria ma nonè possibile andare avanti così. forse il federalismo fiscale è l'unica strada che possa spingere il sud a capire che è ora di mettersi in moto!
2) consente un controllo migliore tra amministrazione e cittadino. se chi gestisce i miei soldi è pià vicino a me posso controllare meglio il suo operato.
altro punto da sottolineare è che il federalismo in un certo senso esiste già: con le regioni a statuto speciale.è ora di finirla con questi favoritismi ingiusti che non hanno più ragione di esistere soprattutto in un'ottica europea!!

Riccardo Zulian 21.06.07 23:48| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ora vi dico come si abbatte la pressione fiscale :
1 - Rimozione dei SOLDI CONTANTI
2 - Tutti i pagamenti devono essere effettuati con carte credito,assegni o transazioni bancarie
3 - Fissare un tetto annuo per i conti correnti bancari imponendo alla banca di farci un "bilancio" come se fossimo delle aziende a tutti gli effetti.. questo porta al punto 4
4 - stipendio ai dipendenti lordo
5 - tasse calcolate sull' effettivo guadagno(stipendio - spese)anche per i privati cittadini.
E vedrete che nel giro di 5/6 anni non parleremo più di tasse o federalismo fiscale... questa è la mia ricetta, penso giusta!
Sostengo che provarla nn possa fare altri danni, se ci pensate bene sono 60 anni che, vecchietti di 80/90 primavere, ci giudano facendo solo casini, volete dire che ascoltare un giovincello di 30 possa peggiorare la situazione!?!?! Salutoni ai NON EVASORI COME ME.

Luca Boero 21.06.07 22:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma su, non prendiamoci in giro. A nessuno conviene il federalismo fiscale. Soprattutto non conviene ai politici. Figurarsi se i nostri politici possano mai pensare di fare una legge contro i loro stessi interessi. Mi stupisco come non si faccia ai soliti, stramaledetti interessi politici. Sveglia!! Dobbiamo svegliarci tutti!!

Andreina Milano 21.06.07 22:16| 
 |
Rispondi al commento

I SAVOIA STANNO PAGANDO PER TUTTE LE LORO MALEFATTE, SONO DIVENTATI COLONIA DI AFRICANI, CINESI, ARABI E ALBANESI.
VIVA I BORBONE. GIUSTIZIA E' FATTA.

Dario Circon 21.06.07 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di solito chi non sta bene cambia, un titolare d'azienda se la passa meglio di un operaio, altrimenti farebbe l'operaio a sua volta. Al nord le tasse in parte si pagano o spiegatemi come evadono tutti gli statali, gli operai in fabbrica, chi ha un contratto interinale, etc.? Ad evadere sono solo alcune categorie. spiegatemi perchè un premio produzione in busta paga si annulla colle tasse, spiegatemi perchè il 4° sabato mattina di straordinari in regola conviene spesso restare a casa?

dal bo francesco 21.06.07 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Credo che le alternative alla soluzione detonante siano ben poche. Da anni si sa come vanno le cose tra sud e nord e tra l'altro nel frattempo e' nato anche un partito, la Lega... io tra il lasciare le cose come stanno o far scoppiare un casino civile non so quale sia il male minore, se ne esiste un'altro valuterei volentieri gli effetti che produrrebbe.

Ciao Beppe

p.s.
faccio domande e non do soluzioni perche' come padre di 2 figli, con un lavoro che mi vede mio malgrado a capo di un gruppo di esperti IT e come marito di una donna moderna...mi rimane veramente poco tempo per problemi cosi complessi. Pago le tasse ai nostri dipendenti che, se facessero il loro lavoro, come io faccio il mio troverebbero sicuramente la soluzione. Tu Beppe continua a fare il tuo di lavoro, che lo fai bene e per quelli come me e' un lavoro importante, grazie.

Ivan Ciani 21.06.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Perchè, visto che i crimini di genocidio e contro l'umanità, non vanno mai in prescrizione, non facciamo un processo post mortem su ceri personaggi squallidi come garibaldi e bixio e i loro mandanti che dal 1860 al 1870 e forse più, si sono macchiati di atrocità contro la popolazione del sud, uccidendo donne vecchi e bambini? Perchè noi del sud siamo costretti a intitolare a questi pezzi di merda le nostre strade e le nostre piazze?
Perchè malgrado i savoia non regnano più, no si fa luce su questo periodo storico orribile?
Perchè non vengono ricordate e commemorate le persone del sud morte per mano di quei macellai e dei loro bersaglieri?
Continuiamo a negare e ignorare la storia per non far capire il nostro presente e per ignorare il nostor futuro

www.rifondazioneborbonica.splinder.com


diego d. Commentatore certificato 21.06.07 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Perchè, visto che i crimini di genocidio e contro l'umanità, non vanno mai in prescrizione, non facciamo un processo post mortem su ceri personaggi squallidi come garibaldi e bixio e i loro mandanti che dal 1860 al 1870 e forse più, si sono macchiati di atrocità contro la popolazione del sud, uccidendo donne vecchi e bambini? Perchè noi del sud siamo costretti a intitolare a questi pezzi di merda le nostre strade e le nostre piazze?
Perchè malgrado i savoia non regnano più, no si fa luce su questo periodo storico orribile?
Perchè non vengono ricordate e commemorate le persone del sud morte per mano di quei macellai e dei loro bersaglieri?
Continuiamo a negare e ignorare la storia per non far capire il nostro presente e per ignorare il nostor futuro

diego d. Commentatore certificato 21.06.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Gradirei sapere il motivo per il quale il mio commento è sparito.
Grazie e Cordiali Saluti

Fabio Fasolato 21.06.07 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei parlare degli studi di settore: la GRANDE VERGOGNA ITALIANA, purtroppo il discorso è un po' lungo, metto il link di uno dei siti dove l' ho pubblicato, sperando siano in tanti a leggere e capire...
http://www.vespaforever.net/Studi-di-settore.htm
Qualcuno ricorderà la famigerata "Minimum Tax" che, costringendo i lavoratori autonomi a dichiarare un reddito minimo, al di là che lo si fosse raggiunto o meno, portò alla chiusura di migliaia e migliaia di piccole attività, evidentemente in regola. ***venne subito rimpiazzata dagli "studi di settore", con i quali qualcuno decideva quanto per ogni settore (gruppi di attività anche completamente diverse una dall' altra) è il giro d' affari minimo, calcolato prevalentemente basandosi sull' ammontare degli acquisti, dimenticando che esistono i fondi di magazzino, gli acquisti sbagliati e tantissimi altri fattori, ma soprattutto dimenticando che ognuno deve essere libero di essere più o meno abile, furbo, capace, avere il bacino d' utenza che si ritrova, e non ultimo essere anche libero di decidere se schiantarsi la schiena giorno e notte sette giorni su sette senza tutti i privilegi riservati solo ai dipendenti, oppure accontentarsi di lavorare meno, e guadagnare meno.

Fin' ora abbiamo quasi tutti ceduto a questo ricatto, anche in questo caso in molti hanno chiuso con amarezza la propria attività, altri sono rimasti disoccupati, altri ancora sono "spariti" nel sommerso, ma la maggioranza ha sborsato allo stato soldi non dovuti, magari facendo mutui o chiedendo prestiti.

Secondo il mio personale e

Gianluca Mari 21.06.07 11:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

speriamo federalismo libertà di popoli diversi fratelli tra loro.

liuk salva 21.06.07 04:51| 
 |
Rispondi al commento

allora caro ill mio giuseppe grillo cann

celli i miei post! non sei megllio di chi critichi mi hai deluso, del resto me lo dovevo aspettare. tienitelo il tuo meraviglioso blog

filippo aieie 20.06.07 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe quello che dici è vero fino ad un certo punto. Il nord evade di più xche ha più industrie ed aziende rispetto al sud, però a parita di lavoro al nord dichiarano di + del sud.
quindi al sud si evade molto di più che al nord..

Bruno Perna 20.06.07 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Déjà vu

Ultim'ora.

La Lega Nord - per la mafiosità della Padanìa - sta organizzando la MARCIA SU ROMA.

Fermo restando che si tratta di un vero e proprio Déjà vu con le stesse forze in campo di un tempo.

Gli stessi interessi economici in gioco, gli stessi supporti e sostegni della parte più sporca del Paese.

OCCORRE organizzare una risposta.

Mentre i servi armati della Mafia si riverseranno su Romma...L'unica risposta possibile È PRENDERE MILANO:

Organizzare una contro Manifestazione

Da Piazza Affari a Piazzale Loreto e ritorno.

(O viceversa)

Se È stato fatto una volta... non dovrebbe essere poi così difficile migliorare.

Sicuramente la partecipazione, se BEN organizzata... potrebbe essere più produttiva.

Molto più che organizzare inutili e sterili contro cortei nella Capitale

Pensato

Proposto

Sottoscritto

Massimo Greco.

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, di solito mi trovo d'accordo con te, ma stavolta hai detto molte stupidaggini... in particolare sull'evasione. Come mai, se il sud è così povero con oltre il 25% di disoccupati, è la parte del paese con maggior numero (in percentuale) di polizze per la pensione????????? me lo spieghi????? forse perchè lavorano in nero???? la prossima volta sii più realista e meno di sinistra.

marco rizzo Commentatore in marcia al V2day 20.06.07 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Forse il sig. Grillo vive in un mondo tutto suo.
Perchè non propone una riforma fiscale, che permetta a chiunque di potersi detrarre le spese correnti di famiglia, e pagare le tasse senza prelievo in busta e paga per differenza allegando le ricevute dei soldi che spende.
Ad esempio le spese di casa come elettricista, idraulico, falegname, pittore, (che spesso sono dipendenti statali che fanno il loro lavoro alla mattina e siccome gli avanza un sacco di tempo nel pomeriggio fanno altri laovori in nero, o sono dipendenti di aziende che alla sera per arrotondare lo stipendio si prodigano dalle 17 alle 20 a fare riparazioni per togliersi qualche sfizio o per dare qualcosa ai propri figli)
Chiunque dovrebbe potersi scaricare tutte le spese all'infuori di quelle del cibo, questo porterebbe ad un cotrollo incrociato fra di noi perchè sarebbe stupido non domandare una ricevuta se posso scaricarmela, così il problema sarebbe facilmente risolto.
Ma forse a qualcuno questo non va bene, perchè al sindacato questo non piace, lo porta contro coloro che gli pagano l'iscrizione.
La legge dovebbe riportare che l'evasione fiscale è un reato penale.
Sono stanco di mantenere uno stato assistenzialista, lento ed inefficiente e pieno di privilegi per chi lavora per lui.

Pietro Paolin 20.06.07 13:54| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

RICUCCI, DA NUOVA GABIO AR GABBIO

http://futuribilepassato.blogspot.com

>
S'ho salitiiii!!! Ma cosa sono andati a fare?
>

Luca . Commentatore certificato 20.06.07 11:59| 
 |
Rispondi al commento

MALGRADO SONO TRASCORSI PIU' DI TRE LUSTRI DALL'ESPLOSIONE DI TANGENTOPOLI AD OGGI,CONTINUANO A PIU NON POSSO LE FURBIZIE DEI POTENTI UNITAMENTE ALLE POLITICHE FATTE IN PASSATO:INGIUSTIZIE, DISCRINMNAZIONI, DISUGUAGLIANZE. SIAMO RIMASTI UN PAESE CON UN PARLAMENTO CHE NON CONOSCE O FA FINTA DI NON VEDERE LA REALTA' DELLA VITA QUOTIDIANA E I GOVERNI DI CENTRO DESTRA O DI CENTRO SINISTRA PER I CITTADINI NON SI DIFFERENZIANO DI MOLTO, MENTRE ALL'ORIZZONTE SEMBRA RIAPPARIRE I "BARONI" PRONTI A DARE L'ULTIMO COLPO DI MANNAIA A QUEL POCO CHE NE E' RIMASTO DELLO STATO SOCIALE, DASLL'ALTRO CANTO BASTA VEDERE COME AFFRONTANO LA QUESTIONE DELLE PENSIONI IN QUESTI GIORNI: SCALONE, SCALINI,SCALETTE,ECC, CI TRATTANO COME SE NOI OPERAI FOSSIMO DEGLI IMBECILLI CHE NON CAPISCONO NULLA, LA REALTA' VERA E' CHI E' NATO NEL 1952 E LAVORA DA APPENA COMPIUTO 18 ANNI NEL 1970 DOVRA' LAVORARE MOLTI ANNI ANCORA SE C'E LA FA, IN CASO CONTRARIO DIRANNO CON LA COMPLICITA' DEI DIRIGENTI SINDACALI SUPER PRIVILEGIATI CHE L'IMPORTO DOVRA ESSERE TAGLIATI,
MA SIAMO SICURI CHE C'E UN GOVERNO CON LA SINISTRA? MA IL MINISTRO PAOLO SCHIOPPA A CHI RISPONDE SE NON E' STATO ELETTO? QUESTA E' DEMOCRAZIA?

umberto nacchia 20.06.07 11:25| 
 |
Rispondi al commento

chi ha scritto a riguardo del federalismo fiscale il 16/o6/o7 mi potrebbe spiegare una cosa? Se il nord evasore sparisse dalla faccia della terra, come farebbe a campare il centro ed il sud?

rado silvestro 20.06.07 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La lega è la più grande delusione della gente che abita al nord.
tante belle parole, tanta presunzione e poi ?
vi siete venduti al primo riccone per avere anche voi le vostre belle poltrone.
Le persone migliori le avete allontanate (chi si ricorda di Miglio, Pagliarini, e dell'ex sindaco di milano ?
Ora vi resta solo Calderoli, che tristezza !!
In fondo avete dimostrato che ciò che vi interessa è solo il denaro.

se mai vi staccherete dall'italia comincerete a litigare fra di Voi per dividervi in tante piccole provincie per farvi la guerra l'una con l'altra.
Avete ingannato la gente che in voi credeva davvero, Vi hanno comprato come hanno comprato tanti altri,
ma Voi nn ce l'avevate duro ?

Ah ! le tasse vanno pagate smettetela di continuare a dichiarare lo stipendio di un lavapiatti !!!

paolo orsatti 20.06.07 01:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora è meglio la secessione....ciao vitto roma

vittorio agostini 20.06.07 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Si, io sono sempre stato di sinistra perchè per me essere di sinistra e' sempre coinciso con la salvaguardia dei deboli e la giusta equità nei diritti. Ma qui in Italia e' successo e succede di tutto, meno che quello che tutti gli italiani si aspettavano dovesse succedere: che VERAMENTE giustizia fosse fatta e che il sud riuscisse a sollevarsi, anche con l'aiuto del nord, e a crearsi una reale dignita' sociale non basata sulle sovvenzioni e quindi la mafia. Certo, se tutti si diventasse onesti la questione nord sud cambierebbe all'istante, ma bisogna prendere atto della gente come e', sopratutto, a questo punto di esasperazione. Signori, per esempio, come faccio ad accettare che ancora a Napoli ci sia quello che c'e'?? nel MIO paese? Come faccio ad accettare poi, per esempio di che un governatore di una regione del MIO paese possa essere uno come Cuffaro?? ma lo avevte visto? E' stato VOTATO! per non parlare del governatore campano, di quello che c'era nel Lazio e blablabla.... Perchè e' stato cosi' tutto compromesso? Si, certo anche Galan lascia il tempo che trova, io sono veneto e piango a sentirlo parlare, ma non posso prendere atto che questo Galan o no, e' comunque un contesto che GIRA! Credo che sia giusto che abbia quello che, anche con i suoi difetti, gli spetta e merita! Signori, ma siete stati mai in Trentino? avete visto che roba??? E' gente che ruba, quella li? NO, hanno un regime fiscale diverso, quindi scuole migliori, e servizi sociali in genere migliori! la strada che vedi e' migliore! Perche' devo rinunciare, nel contesto che contribuisco a creare, a questo in cambio del foraggio dato in pasto ai mafiosi e a questo potere italico grasso e barcollante, da quanto tronfio e' diventato?
Si certo... anche la giustizia voglio, l'equità e i famosi diritti pari per tutti, che l'Italia NON MI HA GARANTITO e che il Veneto, e' tutta ancora da vedere, non e' detto che possa garantire; ma e' una partita che voglio giocare.

ramino tacazzi 19.06.07 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Ho tanto sperato che i subumani della Lega facessero la secessione( la secessione dei ricchi) visto che il Sud , che avrebbe avuto tutti i motivi per farla, non era in grado di liberarsi da solo. Invece pare che la Lega abbia commissionato alla Bocconi uno studio sugli effetti economici per il nord in seguito alla secessione. Il risultato è stato che il nord sarebbe andato incontro al disastro economico, visto che dal 1860 campa alle spalle del Sud. Da allora la parola secessione è scomparsa ed è arrivato il federalismo fiscale che fa tanto comodo al nord e sarebbe l'ennesima fregatura per il Sud; con buona pace degli squallidi politici meridionali asserviti agli interessi del settentrione. Col federalismo fiscale il nord otterrà gli stessi risultati senza i rischi di una secessione. In quanto alla Cassa per il Mezzogiorno mi permetto di far notare che ormai molti studi economici, che ovviamente non vengono pubblicizzati, concordano sul fatto che essa ha finanziato il nord lasciando al Sud soltanto le briciole. Per favore leghisti duri e puri fate la secessione.E ' un Meridionale che ve lo chiede!

Gennaro Zona 19.06.07 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra l'altro dimenticavo che è ora di finirla di chiamare evasori gli imprenditori del nord, visto che le regioni con maggiore evasione sono proprio quelle del sud...

Andrea Borioli 19.06.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, al nord siamo stufi di lavorare per mantenere centinaia di dipendenti pubblici, ed è giusto che si arrivi al federalismo fiscale per un semplice principio di meritocrazia. Un esempio scolastico visto che ho solo 17 anni: sarebbe giusto se in classe si sommassero tutti i voti di un compito scritto e poi si facesse la media, e quest'ultima costituisse il voto di ogni alunno? A me farebbe molto comodo visto che la mia media non supera il 6.5, ma ai secchioni???

Andrea Borioli 19.06.07 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Messaggio per ogni LEGHISTA: ho giusto un paio di domande per voi ed una segnalazione. Ma visto che volete tanto il famigerato federalismo fiscale per il bene, non dell'italia, ma della vostra padania, allora perchè quando il "DIO" Po è in secca, rompete i coglioni per avere i fondi di emergenza di Roma ladrona? Come mai i vostri pseudo-politici godono di tutti tutti tutti i privilegi dei parlamentari di Roma ladrona? Come mai alcuni vostri esponenti (Bossi, Maroni, Borghezio etc)sono condannati in Cassazione (sapete cos'è?) anche per tangenti? Come mai,come fatto vedere l'altra sera ad ANNO ZERO anche voi padani prendete la mazzetta dai palazzinari romani? Come mai qualche anno fà, il giornale la Padania diceva in prima pagina rivolto a Berlusconi:10 motivi per cui sei un mafioso! Ora non lo è più? Ah è vero, Bossi ha cambiato opinione dopo essersi intascato 70 sporchi miliardi dal NANO MALEDETTO! Fate schifo tale e quale agli altri, e poi basta con questa Padania, che non esiste e non esisterà mai in nessun libro e nessuna cartina!!! Stiamo aspettando solo che scendiate in piazza armati (come ha detto Borghezio alle iene) per fare la SECESSIONE, e finalmente l'esercito verrà su a farvi il culo! Fate schifo! Mentre il corpo di Calipari era avvolto nel tricolore, voi merde, eravate in svizzera a dire che col tricolore vi ci pulivate il culo! Siete indegni di esistere!!! W IL TRICOLORE! W GARIBALDI!! W L'ESERCITO!!!

FRANCESCO M. 19.06.07 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO VERAMENTE SODDISFATTO DI SENTIRE IN GIRO SEMPRE PIù PRURITI CONTRO I CONTROLLI FISCALI, LO STATO DI POLIZIA, GLI STUDI DI SETTORE CHE AUMENTANO ECC.
SONO PROPRIO CONTENTO, VAI VISCO STANGALI TUTTI EVASORI MALEDETTI.
E NON VI FATE IMPRESSIONARE DALLA LORO COLLERA, NON è UN SEGNO DELLA LORO ONESTà (CHI URLA PIù FORTE HA RAGIONE SOLO NELLA REPUBBLICA DELLE BANANE). E' DURA RINUNCIARE A PRIVILEGI ECONOMICI ACQUISITI DA ANNI E ANNI DI EVASIONI E CONDONI!!!!!!
E COME VERE PECORE GRIDANO TUTTI IN CORO ABBASSO PRODI VIVA BERLUSCONI! CHE SPETTACOLO!!

giorgio c 19.06.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

é sempre vero che il governo é ladro, soprattutto per chi vede che non può più appropriarsi di tutto (tutto!!) quello che gli capita a tiro di mano.- Per adesso questo governo ha ridato un pò di fiato all'economia, al debito pubblico, si stà parlando di riparametrazione degli stipendi dei politici, di quelli dei sindacalisti e soprattutto dell'altissimo numero di rappresentanti di noi popolo bue! e dei loro appannaggi che chiamare reali è riduttivo.Questi hanno veramente trovato il Bengodi, non si spiegherebbe altrimenti la strenua volonta di esserci nel carrozzone. Certo che se la mancanza di comunicazione ed insieme l'insipienza di questa sinistra,rende opaca l'opera della sinistra, la luminosità della controparte centro destra e destra rende ancora più incerto il bene che si sta cercando di raggiungere: ma é MAI POSSIBILE che come i montoni e le pecore, dobbiamo sempre seguire qualcuno che mostra la via, dicendoci che é quella retta? Credo ci vorrebbeun pò più d'impegno da paret di tutti

Gaetano Moschetti 19.06.07 17:40| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile dire al nord tutti devono pagare le tasse!!
Peccato che si sa dove vanno a finire i soldi ricavati da queste e tanto vale non pagarle!
Peccato che al nord ci si alza al mattino per lavorare e si fanno orari assurdi per guadagare!
Peccato che al nord esistono gli studi di settore che ti fanno pagare le tasse sul presunto reddito e su quello che non hai mai guadagnato!
Peccato che al nord tutto è più caro!
Peccato che al nord le paghe sono rimaste quelle di 15 anni fa!
Peccato che al nord chi non evade può chiudere l'attività!
Peccato che al nord la finanza che controlla se paghi tutte le tasse al 90% proviene dal sud! Eccheccazzo, vengono a controllarci se li manteniamo a dovere?
Quindi Beppe smettila di dire se tutti pagassero le tasse...pensa solo quanti soldi entrano allo stato ogni giorno con il 20% d'Iva, pensa, ci guadagnano anche sulla carta igenica che hai comprato per pulirti il c...lo stamattina!! Scusa la volgarità, ma con un'iva così alta se lo stato non avesse sperperato questi euro tanto benvoluti forse oggi non staremo qui a a dare la colpa ai lavoratori del Nord.

Alessio P. 19.06.07 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI INFATTI !
ADESSO CAPISCO PERCHE'.....HO DIMENTICATO DI DIRE :
NEL SUD GOVERNA MAFIA , CAMORRA E NDRANGHETA !
NON PER IGNORANZA -
HO SOLO DIMENTICATO UN'OGANIZZAZIONE TROPPO IMPORTANTE PER NON ESSERE CITATA !

PS : PORTO DI NAPOLI , IL PORTO N° 1 IN EUROPA DI IMPORTAZIONE MERCI CONTRAFFATTE.

Gabriele Traversi Commentatore in marcia al V2day 19.06.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe
Secondo me in italia bisognerebbe:
Ridurre i costi della politica partendo dal centro e cioè:
1)Fare una camera unica, il bicameralismo perfetto è superato, rispetto al 48 abbiamo i consigli regionali, introdotti nel 70, che legiferano ed inoltre regolamenti e direttive comunitarie.
Il sistema è talmente inefficiente che i parlamenti sono espropriati della potestà legislativa a favore del governo. (leggi delega)
2) Eliminare le comunità montane, assegnare i soldi direttamente ai comuni sui monti e passare i dipendenti alle province.
3) le province servono se fanno solo poche cose fatte bene e cioé: viabilità intermedia, difesa del suolo, formazione professionale e servizi per l'impiego. Ad oggi la torta europea dei fondi viene spartita tra agenzie regionali e altre scatolette pubbliche.
Eliminare le sovrapposizioni di competenze insomma.
4) i ns politicanti invece vorrebbero eliminare i comuni piccoli (5000 su 8000)dove uun sindaco prende 1200 euro al mese e dove spesso assessori e consiglieri fanno volontariato, per distogliere l'attenzione sui veri centri di spesa.
5) Se eliminamo della carta inutile (vedi PRA), potremo sempre riciclare i dipendenti in esubero (diplomati e laureati)in altri settori della PA
quali ispettori del lavoro del fisco etc.... e poi naturalmente agendo sul turn over.
Meno dipendenti ma pagati meglio e non con stipendi da fame.
Insomma farei delle economie di scala e la più imortante sarebbe quella su questa classe dirigente di dx e sx che ha fallito.
Per la questione rifiuti proporrei l'esercito in tenuta antisommossa fino a risoluzione della questione rifiuti perchè sta regione campania è 15 anni che inghiotte fondi pubblici pagati dalla gente che lavora.
I soldi che si risparmierebbe li darei a chi in sto paese può fare ricchezza sua e dei lavoratori. Gli imprenditori, non i ...... prenditori...

salutii

marco galli 19.06.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento

LOTTA AI PRIVILEGI
1) PORTARE LE RETRIBUZIONI E LE INDENNITA' DEI PARLAMENTARI A LIVELLO MEDIO EUROPEO.

2) ALLINEARE LA PENSIONE DEI PARLAMENTARI ALLE REGOLE DELLE PENSIONI DEI CITTADINI

3) IMPEDIRE AI VARI CONSIGLI REGIONALI, PROVINCIALI, COMUNALI, DI DECIDERE IL NUMERO DEGLI ASSESSORATI, DI DECIDERE IL NUMERO DEI CONSIGLIERI, DI FARSI LO STIPENDIO O FARSI LE REGOLE PER LA PENSIONE: DEVE ESSERE UN ORGANO SUPERIORE A DECIDERE. LE INDENNITA' E I RIMBORSI DEVONO ESSERE SOTTOPOSTE ALLE NORMALI LEGGI CHE VALGONO PER TUTTI I CITTADINI.

4) PER I PARLAMENTARI GLI STIPENDI DEVONO ESSERE APPROVATI DALLA CORTE DEI CONTI, SU PROPOSTA DEL PARLAMENTO. GLI STIPENDI DEI POLITICI DEVONO ESSERE SGANCIATI DA QUELLI DEI MAGISTRATI.

5) FEDERALISMO FISCALE E RIDURRE , DALLA PROSSIMA LEGISLATURA, IL NUMERO DEI PARLAMENTARI: 120 SENATORI E 450 DEPUTATI . IL SENATO DEVE LEGIFERARE SULLE AUTONOMIE LOCALI.

6) RIDURRE DRASTICAMENTE LE SPESE, ALMENO IL 50%', PER LA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA, E ALMENO IL 30% PER TUTTE LE ASSEMBLEE E CARICHE ELETTIVE

7) ELEZIONE DI UNA ASSEMBLEA COSTITUENTE, I CUI PARTECIPANTI RINUNCERANNO A CANDIDARSI PER IL PARLAMENTO.

8) LE DICHIARAZIONI DEI REDDITI DEVONO ESSERE VISIBILI DA OGNI CITTADINO

9) NESSUNO DEVE ESSERE ELETTO IN PARLAMENTO O NEGLI ALTRI ORGANI ELETTIVI PER PIU' DI 20 ANNI.

10) GLI EX PRESIDENTI DELLA REPUBBLICA, DOPO IL MANDATO DI 7 ANNI, RIENTRANO IN PARLAMENTO SOLO FINO A FINE LEGISLATURA. POI, O SONO RIELETTI, O DIVENTANO CITTADINI COMUNI.

11) ABOLIZIONE DEI SENATORI A VITA

12) ELIMINARE I CONFLITTI DI INTERESSE: NON SONO ELEGGIBILI DUE PARENTI DI PRIMO GRADO NELLA STESSA AULA PARLAMENTARE. NON SI PUO' CANDIDARE CHI E' TITOLARE DI UNA CONCESSIONE DI UN BENE PUBBLICO O E' UN GROSSO INDUSTRIALE O UN EDITORE. I CONDANNATI PER CORRUZIONE E PER REATI CONTRO LO STATO NON SONO CANDIDABILI.


Alberto Zennaro Commentatore in marcia al V2day 19.06.07 15:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per combattere l'evasione fiscale, occorre più controlli, ricevute fiscali dei servizi degli artigiani e delle prestazioni dei liberi professionisti detraibili, pene severe a partire da 6 mesi di galera a chi non dichiara 10.000 euro di reddito. Pene certe senza condizionali. Spese per il carcere a carico dell'evasore fiscale.

Alberto Zennaro Commentatore in marcia al V2day 19.06.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Non esiste l'Italia, non è mai esistita. Allora tanto meglio separarci e proclamare due stati separati, uno da Roma in sù e l'altro da Roma in giù. Facciamo come hanno fatto cechi e slovacchi, cioè una separazione consensuale e pacifica.

Piero Rosso 19.06.07 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NEl Sud HA SEMPRE COMANDATO MAFIA E CAMORRA .
Il problema nasce dalla mentalita' del Meridionale .
E non mi si venga a dire che quando cerano i Borboni a Napoli le cose andavano meglio .
Franceschiello , per chi conosce la storia pprima dell'unita' era ridotto a poco piu' di un Burattino in mano alla Camorra .
Prova ne e' quando arrivo' Garibaldi con il suo esercito scalcinato di Mille volontari , male armati e poco preparati che quando arrivarono a NApoli si trovarono l'esercito dei Borboni in condizioni disastrose !
E' un problema di mentalita' perche' mi si spieghi come mai OGNI GIORNO SENTIAMO AL TELEGIORNALE , CHE L'IMPRENDITORE E' COINVOLTO CON LA CAMORRA , IL MEDICO E' COINVOLTO CON LA CAMORRA , IL MAGISTRATO E' COINVOLTO CON LA CAMORRA, IL CARABINIERE E' COINVOLTO CON C., L'AVVOCATO E' COINV. CON LA CAM, IL VESCOVO E' COINV. CON LA CA., IL GIUDICE E' COINV. CON LA CAM, L'OPERAIO E' COINV. CON LA CAMO, LA MAESTRA D'ASILO E' COINV. CON LA CA. LA SUORA E' COINV. CON LA CAMORR, IL PREFETTO E' COINV. CON LA CAMO, IL NETTURBI E' COINVOL CON LA CAMO, IL FALEGNAME E' COINV. CON LA CA, IL SALUMIERE E' COINV. CON LA CAMO, LO SPAZZACAMINO E' COINV. CON LA CAMO, IL PRESIDENTE DELLA REGIONE E' COINV. CON LA CAMORRA , LA CASILINGA DI VOGHERA CHE DI LI' PASSAVA PER CASO E' COINVOLTA CON LA CAM.

SCUSA - MA ALLORA - VOI DEL MERID.- VI SIETE CHIESTI CHI E' VERQAMENTE LA CAMORRA???

Qualcuno mi spieghi perche' se siamo tutti uguali come dice la chiesa nel sud succede che :
1 Se guardi una ragazza per strada RISCHI UN'ACCOLTELLAMENTO.
2 Se devi costruire una scuola dove va' tuo figlio puoi fare comunque UN SECONDO PIANO ANCHE SE POI GLI CADE TUTTO IN TESTA E MUORE.
3 Se succede un terremoto CON GLI STESSI SOLDI IN FRIULI SI COSTRUISCE IN 3 ANNI IN MERIDIONE INVECE NON SI COSTRUISCE PROPRIO!

HO CONOCIUTO MOLTI MERIDIONALI , VI ASSICURO CHE NON SONO RAZZITA.

Gabriele Traversi Commentatore in marcia al V2day 19.06.07 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Se passa il federalismo fiscale l'Italia esplode".

Ah si? Non è un problema, per quanto mi riguarda.
La Lombardia cadrà sicuramente in piedi, anzi.

Dorbo Landi 19.06.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Federalismo Fiscale!
basta con queste cavolate, sono napoletano (onesto) e nessuno meglio di me lo può dire.
Sarà retorica ma il problema è cultura e controllo del territorio.
Provate a fare un giro per Napoli e provincia in un qulasiasi giorno della settimana, in orario di ufficio.
Che cazzo ci fanno macchine da 50000€ per strada in un paese come Afragola dove c'è un disoccupato ogni tre abitanti?
BASTEREBBE LA GUARDIA DI FINANZA!

raffaele guadagno 19.06.07 12:37| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Perchè non raccogliamo le firme perchè si pubblichi sui giornali nazionali i bilanci con le spese di governo, parlamento, regione, provincia e comune in modo chei cittadini sappiano come spendono i soldi i nostri dipendenti?

www.rifondazioneborbonica.splinder.com

diego d. Commentatore certificato 19.06.07 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Dire circo è poco..................
leggo ancora post di gente che ce l'ha con gli imprenditori del nord perchè si prendono il suv, perchè fanno del nero,perchè vogliono il federalismo fiscale..................
BASTA!!!!!!!!!!!!
Forse questi non sanno che la maggior parte degli imprenditori,artigiani ecc.....se non fanno un po di "nero"non riescono nemmeno a "tirare a fine mese"!!!!!!!!!!!!!!
Personalmente mi sono rotto le balle di lavorare 10 ore al giorno per lasciare il 70% (quando va benissimo)allo stato!!!!!!!!!!
E poi per cosa???? per quali servizi?????
è una vergogna...........fatturo tot,pago le tasse,utile lordo e pago giustamente le tasse,e se poi quell'utile netto visto che l'azienda è mia,decido di tirarlo fuori dalla stessa,e, mettermelo in tasca,ci devo pagare ancora sopra tasse tasse tasse tasse tasse!!!!!!!!il tutto per portar soldi a chi è incapace di gestirli........
Viviamo in uno stato ridicolo!!!!!!!!!!

r.mella 19.06.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che qualcuno dimentichi la storia : nel 1860 i Savoia per governare anche il sud strinsero un patto (scellerato) con i latifondisti (che ora si chiamano mafiosi, allora "baroni", what's change ?).
Siamo fatti così : un paese di cialtroni, di gente che è convinta di essere più furba degli altri. Vedo al sud, soldi cacciati via in clientele spaventose : la Sicilia non versa allo stato italiano un euro di tasse, ma il consiglio regionale è composto da "onorevoli" ( quindi pagati come tali ). Poi la sanità siciliana è a carico dello stato. Ma ci sono i fantastici imprenditori del nord, che costruiscono al sud aziende a spese dello stato, per poi chiuderle, sempre a spese dello stato; per poi andare in Romania o, peggio, in Cina far pagare a noi la roba come se fosse fatta a mano ! Chiedete al leghista De Longhi come mai da 20 (dico venti) anni produce in Cina e poi si lamenta della concorrenza cinese ?
Quindi al Nord vedi gente che lavora e evade, per comprarsi il suv, che rende più fighi e sicuri se sbatti contro una 500 (ma quello della 500 non lo sa !), gli uomini depilarsi anche le sopracciciglia per trombarsi la velina !
A Roma, solo perchè c'è il governo centrale, convergono tutti : clienti e clientelari, papponi e prostitute ! Sapete cosa mi disse un mio amico di Roma ? "Ma se lo volete voi il governo, ve lo diamo, portatelo a Milano,a Torino,a Venezia, dove volete, sono solo casini"
Ma di cosa parliamo ? Fare strade per poi aumentare i camion ? Vi consiglio di fare al mattino (io spesso lo faccio per lavoro) la Bologna - Modena adesso che è a 4 corsie : le prime due sono SOLO camioni (se provi ad usare le LORO corsie,suonano !), che si sorpassano allegramente e, conseguentemente, si schiantano ! 2 volte su 4 quel tratto di A1 è bloccato per queste ragioni, molto di più di prima che era a 3 corsie!Il futuro non è nelle infrastrutture inutili, ma nella gestione dei trasporti:in Austria non circoli con il camion vuoto ! Sono cialtronate? O siamo noi ..

Stefano Serse 19.06.07 11:22| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

allora io voglio dire che ci stiamo facendo la guerra tra noi!!!!! ma vi rendete conto???? e lo sapete chi ci guadagna in tutta questa storia? Solo ed esclusivamente le multinazionali che stanno facendo il dividi et impera!!! allora separarci fiscalmente al nord sembra una cosa giusta perchè pensano che non danno i soldi al sud che fa schifo ed è vero fate schifo non avete ne orgoglio ne dignità però detto questo vi impoverite pure voi caro nord!! sarete sempre piu piccoli alla fine vi dividerete dentro la regione tra imprenditori che non vorranno dare denari e lavoratori dipendenti e poi magari si litigherà tra imprenditori piccoli e grandi non è che si può diventare sempre piu piccoli bisogna affrontare i problemi insieme e di petto!! non si può scappare come i conigli prima o poi il lupo ti prende!! siamo una nazione coglioni!! o tutti insieme o è il casino soprattutto lo dico a te dipendente del nord(soprattutto a te) come del sud!!! ao ma dormi!! svegliatiii!!!! cosi perdi ogni tutela alla lunga!! e nei dipendenti ci sono anche i liberi professionisti!! evviva Garibaldi evviva l'Italia unita davvero!! che idioti che siete!! sembrate come i galli nei promessi sposi che si beccano tra di loro mentre vanno a morire...

Fabio Beltrame 19.06.07 09:01| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Stronzate Beppe stronzate.
Se l'artigiano o l'imprenditore del nord non evade non ha altre possibilita' per tenere in piedi la baracca.
Nessun politico amico, nessun voto di scambio, nessun conoscente che ti assume in posta o come portaborse, ma solo poverta'.
Quella poverta' che 50 anni fa c'era in tutta Italia ma che solo il Nord ha saputo trasformare in qualcosa di produttivo.
Se il nord non paga anche quelle poche tasse chi cazzo mantiene tutti gli altri?
Questo non te lo chiedi vero Beppe!

Gia', anche tu hai il tuo voto di scambio.

...

Prati Marco 19.06.07 03:42| 
 |
Rispondi al commento

IL federalismo fiscale e' l'unica via per salvare il salvabile .
Ma ti rendi conto che qui' in Veneto la gente lavora 10 ore al giorno per poi vedersi dirottare i soldi del fisco alla Sicilia che li versa alla MAfia ?
Sei mai andato in una strada provinciale di Treviso , sembra di guidare in auto pista !
Ma per chi dovrebbe pagare le tasse la gente del Veneto visto che su 100 lire versate ne tornano 20.
MA VI RENDETE CONTO CHE I VARI GOVERNI IL NORD L'HA SEMPRE PRESO IN GIRO ??

PROVATE3 A CHIEDERE A UN TEDESCO COME FUNZIONA IL FEDERALISMO IN GERMANIA !!

SVEIEEEEEEEEEVVVVVVVVVVVVVVVEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!

Gabriele Traversi Commentatore in marcia al V2day 18.06.07 23:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

caro peppiniello!!!!!
ma cosa succede, nn ti interessa più il disastro ambientale, emergenza rifiuti, il tuo amico nonchè dipendente romano che detta leggi anticostituzionali e antidemocratiche.........
ariano irpino...... ma cosa è successo? e l'altro tuo amico bertolaso?
io un certo priodo di storia nn l'ho vissuto credo che con questo episodio abbiamo fatto qualche passo indietro.
REPRESSIONE PROPAGANDISTICA!
dopo l'episodio, la mattina successiva si sveglia quel porco di barile il procuratore, e indaga sulle persone che hanno distribuito volantini, coloro che giravano in auto col megafono ed invitavano la popolazione in piazza e nn solo.........
a questo punto mi auguro che tutti coloro che si sentano offesi, traditi e sopraffatti da questo governo ipocrita scendano giù in piazza e facciano sentire la propria voce, anche con la forza, perchè ciò ce è successo ad ariano irpino, va contro ogni forma di democrazia

beppe cicala 18.06.07 22:22| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe dovresti vergognarti, il nord è il motore dell'Italia e una delle aree più evolute al mondo (basta leggere qualsiasi testo di economia politica per saperlo). Al nord, soprattutto gli autonomi e professionisti evadono, è vero, ma mai quanto evade il sud, dove la legalità non esiste (basta leggere l'articolo su L'Espresso in merito alla patente a punti). Buona parte dei meridionali vive di sussidi e si oppone a qualsiasi opera pubblica che possa modernizzarlo mentre in provincia di Cuneo, per esempio, aspettiamo da 20 anni che venga ultimata un'autostrada di appena 100 Km, la Cuneo-Asti!! Chi ha ragione, Beppe? Chi è il parassita? Pensaci.

Danilo Fornaseri 18.06.07 21:40| 
 |
Rispondi al commento

dove è finito il rispetto per le istituzioni da parte degli istitutori? abbiamo dato il potere a una classe di zozzoni egoisti inciucioni che dopo una vita politica di compromessi a favore del proprio interesse invece di levarsi dagli zibiddei diventano senatori a vita continuando a succhiare linfa da un albero avvizzito e malato .che fine hanno fatto i sindacalisti idealisti contro il padrone sempre pronti a scagliarsi?sono finiti al potere grazie a tutti quei lavoratori ignari che li hanno fatti arrivare fin lissù con chi sa quali contropartite,forse gli scarti degli scarti dei capitalisti che li manovaravavano.
siamo le foglie stanche di un albero marcio dalle radici e ci teniamo attaccati ai rami per paura di cadere senza sapere che siamo già belli tutti quanti a pochi centimetri da terra.
a casa la classe politica vecchia e corrotta

FRANCO FRANCHI () Commentatore certificato 18.06.07 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei sembrare banale e scontato ma...quando un'intera classe politica si dimostra per oltre un decennio diciamo anche ventennio, incapace di risollevare un paese che non e' l'AFRICA non e' il deserto ma un paese Europeo che fino a pochi anni fa aveva anche una sua importanza industriale...fino a prima delle privatizzazioni selvagge e delle svendite e fallimenti vari, speculazioni e regali agli amici.. allora un paese civile chiederebbe le dimissioni di massa di tale classe politica e un ricambio totale o pressocche' totale ma anche generazionale.

Da noi invece ancora non succede nulla, ci lamentiamo TUTTI ormai di non riuscire piu' ad arrivare a fine mese, ma continuiamo ad aspettare il miracolo?.

Non esistono miracoli quando chi governa dimostra di essere totalmente incompetente nella materia che esercita, e volgio essere buono quando dico incompetente, perche' a ben guardare la verità potrebbe essere anche peggiore.

L'Italia e' stata venduta a dei barbari che la stanno spolpando da 20 anni. Poi e' arrivato Brussel e ha finito l'opera.


http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http://blogs.ilbello.com/
http

Ciccio Straciccio Commentatore certificato 18.06.07 19:43| 
 |
Rispondi al commento

é vero che ci sono regioni con dei problemi che altre non anno vedi evasione fiscale al nord mafie al sud rifiuti in canpania e via dicendo, ma il federalismo non lo a voluto anche il trentino valle d'aosta, prnsi che lo anno fatto x buonismo o per interesse personale?

gatto daniele 18.06.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Giusto il mio parere:
-NO al federalismo fiscale: sarebbe come volere amministrare un condominio dividendo le spese per ballatoi e in un mondo che oramai è tutto un condominio mi sembra assurdo.

-SI al sistema Americano: copiamo tutto dall'america tranne l'unica cosa che varrebbe la pena, è chiaro che bisognerebbe copiare anche le pene per gli evasori all'americana ma qui ci sarebbe qualche problema col sistema giudiziario italiano.

-SI al federalismo della munnezza: auspicando un mondo meno consumista e più responsabile sarebbe opportuno che tanto ognuno si gestisca la munnezza sua a casa sua, se a napoli non sono capaci di divedere e di gestire c..zi loro!

giuseppe messe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

il vero difetto in italia sono gli italiani,sempre pronti a lamentarsi di tutto e di tutti..siamo nel 2007 e ancora ci si divide tra rossi e neri..basta,sono ladroni ,falsi e corrotti da entrambe le parti,uno fa una legge,l'opposizione la condanna poi passa al governo e invece di abolirla o modificarla ne fa un'altra peggiore.Il tempo sta cambiando ma noi no,siamo sempre sotto il controllo delle lobby.Gli idrocarburi rovinano il pianeta e noi continuiamo a comprare auto sempre più potenti che consumano relativamente poco.Gli esperti invece di scagliarsi contro le case automobilistiche umiliano che propone carburanti alternativi.Rischiamo di arrivare al collasso..Tornando alla politica,in sardegna soru sta facendo il diavolo a 4 contro gli sprechi di ogni tipo e si trova contro non solo l'opposizione sarda ma i suoi stessi alleati..ora ci si mette anche lo stato che giudica discutibili le leggi sul lusso..e l'italiano medio pende sempre dalle labbra del proprio politico,pronto a scannare quello dell'altra fazione ma mai disponibile ad aprire gi occhi e vedere il marcio che c'è nella politica.Siamo un popolo di beati..

william lorrai 18.06.07 19:22| 
 |
Rispondi al commento

un po di tempo fa in un tuo post Beppe hai scritto che i dipendeti pubblici sono 4 milioni in italia...credo che sia insostenibile, visto anche che sono per lo più inefficienti.
Io sono un piccolo imprenditore del nord, ho un solo dipendente (assunto a tempo indeterminato) e i miei clienti sono esclusivamente aziende (quindi niente nero) - le tasse, le imposte, le accise le spese per adempiere agli obbilighi burocratici (che fanno perdere anche un sacco di tempo) mi succhiano quasi il 50% delle entrate. Non ti sembra troppo? Mi rimane a mala pena uno stipendio da impiegato ma lavoro 12 ore al giorno e salto un sacco di week end. Lo faccio lo stesso perchè voglio che l'attività cresca.
Vogliamo prendere anche un po' di soldi alle categorie che fanno il nero tutti i giorni?
Medici dentisti avvocati notai idraulici imbianchini e tutti gli altri che hanno clienti privati con cui è la norma fare il nero almeno in parte.
Vogliamo controllare i finti pensionati e i parassiti?

I politici non hanno il coraggio perchè gli fanno comodo i voti degli statali dei finti invalidi ecc..
Avete notato che gli elettori della maggioranza attuale sono in percentuale non trascurabile i cittadini improduttivi?
Loro legiferano e si comportano di conseguenza.

Il tesoretto?????

Giusto aumentare le pensioni minime ma temo che alla fine faranno gli interessi dei loro elettori e la spesa diventerà strutturale così ad ogni finanziaria quel tesoretto (che adesso è un inceidente"una tantum") dovra sempre esserci...

Sarebbe meglio un governo regionale ovunque così il sud potrà prendere a calci in culo quelli che secondo loro sono gli sfruttatori della loro terra e potrà dimostrare a tutti cosa è capace di fare.

marco ferri "zio" 18.06.07 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E quanto ancora dovete lagnarvi per quanto successo due secoli fa? In due secoli tutto il mondo è cambiato, solo il sud italia è rimasto uguale.
E chediamine aspettate, babbo natale?
Certo fate bene tanto c'è sempre qualche generoso al governo che vi regala le tasse che qualcun altro - cretino - ha pagato

elena montaani 18.06.07 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig. Grillo,
io sto al nord e se non le dispiace rivendico il diritto di lamentarmi.
Ho due diplomi, una mini laurea, lavoro a turni e guadagno 1.100 € al mese.
Per mantenermi devo lavorare anche in un bar.
Non ho agevolazioni, sovvenzioni, pago il mutuo, mi faccio un culo come una capanna, e se vado dal dentista gli devolvo tutto il io risparmio.
PER QUANTO MI GIRINO LE ANATOMIE NON PIANGO E NON PRETENDO REGALI DA NESSUNO.
Perchè mi lamento?
Perchè all'ufficio registro mi fanno fare code interminabili mentre loro, che hanno stipendi almeno doppi del mio, stanno a bere il caffè o leggere il giornale.
A calci in culo li voglio prendere. E guarda caso non ce n'è uno con accento bresciano.
Razzismo?? No Grillo, sano giramento di coglioni.
L'inps della mia città è SEPMRE stata in attivo.
Mi si vuole dire perchè oggi l'inps non ha più soldi per pagare le pensioni?
Io voglio esigo pretendo urlo il federalismo, che vuole lavorare lavori, chi non lavora non può e non deve avere più diritti di chi lavora.
Se Bossi si togliesse dai coglioni e ci fossero alla lega rappresentati del genere umano e non dei primati, stia sicuro che avremmo finito di pagare parassiti, mafiosi, lazzaroni.
Il nord evade ed è giusto che chi evade sia punito; ma se il sud lavorasse sarebbe più onesto??
Bene, facciamo la prova... cominciate a lavorare, poi si vedrà.
E tagliamo i dipendenti inefficienti pubblici!!!!!!!

elena montani 18.06.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe, per aver detto quelle verità che lo Stato italiano non permette vengano conosciute.
Purtroppo noi Siciliani, siamo dal 1860, vittime di un genocidio culturale, consistente nella cancellazione della memoria storica.
Questo viene fatto per poterci colonizzare; se i siciliani venissero a conoscienza di tutto quello che hanno fatto garibaldi, il suo manipolo di assissini, il regno sabaudo e poi lo stato italiano, scoppierebbe la GUERRA CIVILE, la RIVOLUZIONE; e forse questa sarebbe l'unica soluzione per liberarci dai colonizzzatori italiani e dai siciliani traditori della Sicilia, e ritornare ad essere quello Stato ricco e glorioso che siamo sempre stati.
Ti prego di continuare a scrivere queste verità, la Sicilia ha bisogna di gente onesta e che non ha interessi, come TE.

SICILIA, COLONIA DELLO STATO ITALIANO

ANTUDO

FEDERICO III 18.06.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parte 2
Il Federalismo è nell'interesse dell'Italia intera. Responsabilizzare le istituzioni locali, avvicinando alla gente la classe politica, oltretutto senza comportare un aumento della spesa pubblica, in quanto si tratterebbe di spostare delle competenze dallo stato centrale alle regioni e alle province, enti onerosi già esistenti, che finalmente troverebbero un motivo di esistere. Togliamo ai governatori delle regioni la possibilità di nascondersi dietro il paravento della inefficienza dello stato centrale, responsabilizziamoli mettendogli direttamente nelle mani le nostre tasse, e se sbagliano ad amministrarle, mandiamoli a casa a calci nel sedere togliendogli il nostro voto.
Cosa c'è di sbagliato in tutto questo? Ci sono altre alternative valide??
Beppe, troppo spesso ti scagli contro la Lega Nord, nel giudicarla troppo spesso ti fermi in superficie dando troppo peso alle sparate di Calderoli e di Borghezio, senza considerare che la Lega è composta al 99% da gente onesta e di cuore, colpevoli solo di essere stufa di farsi spremere come limoni in cambio di niente o poco più. Stufa di pagare con il duro lavoro una politica corrotta, ingiusta e mal gestita, capace solo di premiare i furbi e i furbetti, e soprattutto incapace di garantire un minimo di sicurezza e di gestire una immigrazione sempre più selvaggia che va a scapito dei cittadini comuni e digli immigrati stessi, siano essi regolari o irregolari.
Italiani svegliatevi !!!! e date il voto ad un progetto concreto !!! Risaniamo l'Italia intera ripartendo dal singolo territorio.
VIVA IL FEDERALISMO !!!!!!!!!!!!!!

Ps: chi ti scrive non ha mai avuto una tessera di partito e non mi ritengo di destra.

walter wgulp 18.06.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dici banalità,secondo me l'evasione fiscale sta al sud , fatti un giro al porto di Napoli, poi la mafia investe al nord,vedi iper centri commerciali-ristoranti sempre vuoti ma che fatturano l'invenduto (fonte procura antimafia).

tinto santoro 18.06.07 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono stufo di sentire parlare di evasione fiscale da parte dei nostri "dipendenti" che hanno l'arroganza di dirci che fondamentalmente siamo dei peccatori e dei ladri.
Ma dico, perchè non danno loro esempio di virtuosismo, perchè non fanno leggi speciali per chi sperpera o ruba i soldi versati allo stato, con un diritto reale della pena.
Ritengo che solo dopo questi fondamentali punti abbiano il diritto di pretendere da noi.

Lanfredi Roberto 18.06.07 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Parte 1
Caro Beppe, come tanti ti sono riconoscente per la giornaliera lotta contro le tante ingiustizie che affliggono l'Italia...mi rincresce quindi dirti che alle volte anche tu dimostri di avere dei paraocchi e dei preconcetti su determinate questioni, primo fra tutte il FEDERALISMO FISCALE.
L'unica verità, dopo tante parole, è che in Italia esiste un solo modo attuabile in via pacifica, per rompere gli ingranaggi di questo giocattolo impazzito chiamato "politica italiana".
Anni e anni di finanziamenti a pioggia al sud hanno dimostrato che questo sistema va ad esclusivo beneficio della mafia e della viscida classe politica (a volte mi chiedo se è ancora il caso di fare distinzione tra le due categorie citate...riso amaro), lasciando nella povertà il popolo del sud, soprattutto coloro che per integrità o mancanza di conoscenze e parentele non si sono piegate al sistema "dei favori".
Finiamola quindi di accusare il Nord di "egoismo" nei confronti del Sud, sarebbe un modo troppo semplice per banalizzare la questione, così come è altrettanto palese la falsità della tua affermazione, secondo la quale il Nord è la patria dell'evasione fiscale...basta farsi un giretto nel sud per verificare che, non solo lo scontrino fiscale è veramente un optional, ma che il lavoro nero è alla base dell'economia mafiosa. Soprattutto dal napoletano, ditte fantasma, in molti casi prive addirittura di partita iva, producono prodotti a basso costo che raggiungono i mercati del nord in competizione con l'import cinese.
Finiamola una volta per tutte di mettere il Sud contro il Nord, e cerchiamo di capire che la povertà è dietro alla porta anche del nord, pur lavorando 12 ore al giorno. Continuare su questa strada significa solo trascinare l'economia del nord in un baratro, oltretutto senza dare alcun beneficio al sud.

walter wgulp 18.06.07 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Io son molto favorevole al federalismo fiscale.. ognuno gestisce i soldi che produce ed è più incentivato a migliorare le proprie risorse.Abbiamo il sud delle meraviglie, altro che costa brava, ma non viene valorizzato. L'evasione è un problema e riguarda nord e sud, non conosco i dati ma di certo non si può giustificare la carenza del sud con l'evasione, che resta sempre un reato, del nord! La maggior parte dei cittadini lavorano eccome al nord, il veneto non era niente fin agli anni 50 ma non riceveva la cassa del mezzogiorno!

Alice P 18.06.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il federalismo fiscale è una boiata cosmica tanto quanto l'assistenzialismo statale a baby pensionati che dopo quindici anni di "servizio"per lo stato sono andati in pensione,con la massima,e il giorno dopo hanno aperto un attività a nome delle consorti che già lavoravano in nero da qualche altra parte evadendo ,rubando soldi allo stato e opportunità lavorative a giovani vogliosi.più che il federalismo fiscale ci vorrebbe uno stato di polizia tributaria dove tutti ,compresi i nostri "dipendenti",sono obligati ,pena la confisca dei beni fino al quinto grado di parentela per dio! poi gliela darei io la supermega ranger rover da .000 euri .Viva l'italia viva mazzini abbasso i tiranni oppressori

FRANCO FRANCHI () Commentatore certificato 18.06.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' ITALIA NN FUNZIONA, PERCHE' NN FUNZIONANO GLI ITALIANI. CHE PERO' SI LAMENTANO DA SEMPRE, MA NON CAMBIANO MAI PERCHE'GLI VA BENE COSI'. SALUTI

Francesco Manfredi 18.06.07 17:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

PIEMONTE
LOMBARDIA
VENETO
EMILIA ROMAGNA
TOSCANA
MARCHE

sono queste le uniche regioni italiane che hanno un passivo tra quello che versano rispetto a quello che ricevono.
In soldoni sono quelle che finanziano tutto il resto dell' Italia.
Il Veneto è la regione dove la differenza è maggiore, seguono l' Emilia Romagna e la Toscana.
In Lombardia, nonostante in valore assoluto sia quella che versa di più, la differenza è minore a causa di una sanità misto pubblica-privata che assorbe quasi metà del bilancio.
La maggior concentrazione di dipendenti pubblici è nel Lazio seguono tutte le regioni del sud, la Lombardia e l' Umbria.
La Liguria è la regione dove ci sono più pensioni di vecchiaia, per quelle di invalidità la Campania batte tutte le altre.
Penso che una responsabilizzazione della spesa pubblica sia assolutamente necessaria e una riforma in senso federale-regionale quasi obbligata. Ci deve essere però una programmazione in tempi medi (5 anni?) che non porti ad una completa disarticolazione dello stato e a sconvolgimenti sociali. Solo che per questa classe dirigente è assolutamente impossibile uscire dalla logica delle caste, delle mafie e delle consorterie. Ci vuole coraggio, senso della stato e amore per la Patria. Vi pare possibile che in Sicilia la cdl prenda 61 seggi su 61 e in Campania il csx amministri da almeno 10 anni?

michele mori 18.06.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ai detto evasione? ma se è proprio il governo a fare in modo che questa esiste! ti faccio un esempio solo la pensione, chi mi dice che tra 20 anni la prenderò? e se la prenderò sarà magari il 50% dello stipendio cioè una fame!!
e i nostri politici? ti ricordi una delle tue mail con il conto alla rovescia? bene al termine di questo conto i nostri porci e luridi politici potranno andare in pensione dopo 2 anni e mezzo!! e ce ne sarebbero ancora da dire, la bobba sociale fatta di gente stanca di essere presa in giro dovrà pur scoppiare speriamo presto.

Franco D 18.06.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe qui ti sbagli, in parte.
Io abito al Nord e vado in ferie in Sicilia (mia moglie è Siciliana)
Il discorso è che al Nord ci si "realizza con il lavoro" al sud no.
Non è che non si lavora al sud. Si vuole fare il minimo indispensabile.
Purtroppo la politica ha rovinato tutto, prima ha trasformato gran parte del sud in uno stato assistenzialista. Poi sta distruggendo al Nord le piccole/medie aziende e cercando di portare gli stessi valori del Sud.
NON SO' DOVE ANDREMO A FINIRE LA MIA PAURA E' CHE L'ITALIA INVECE DI FAR PARTE DELL'EUROPA FACCIA PARTE DELL'AFRICA.


sono stufo 18.06.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento

E' falso che tutte le imprese del nord evadono.
Le imprese artigiane manifatturiere le tasse le pagano anche per chi evade. Io abolirei i contributi a fondo perduto a tutte le imprese (tanto alle piccole non arrivano).
Il vero problema italiano sono i dipendenti pubblici: incompetenti e lavativi.
Sono stata all'Agenzia delle Entrate per chiedere spiegazioni su un accertamento ingiustificato e appena entrata ho assistito ad una scena raccapricciante: la sala d'attesa era gremita di persone tra i quali molti anziani con accertamenti su donazioni e successioni. Gli uffici erano quasi tutti vuoti, i dipendenti giravano avanti e indietro a mani libere e alcuni uscivano. Solo due impiegati erano a disposizione di tutte le persone in attesa. Molti anziani venivano mandati a scrivanie vuote con moduli di più pagine da compilare e nessuno era a loro disposizione per fornire chiarimenti.
Per quanto mi riguarda ho perso tutta la mattina prima di poter parlare con un responsabile che non ha saputo fornirmi nessuna spiegazione; le sue testuali parole sono state: nel dubbio lo mandiamo a tutti, comunque lei può fare ricorso.
Le braccia non mi sono cadute perché erano già a terra da quanto avevo assistito in precedenza.
Per fare ricorso ho dovuto pagare un avvocato. Alla prima udienza in Commissione Tributaria ho ottenuto la sospensione del pagamento e alla seconda ho avuto ragione e l'accertamento mi è stato annullato.
Dopo pochi giorni ho ricevuto la cartella dall'Ente di Riscossione per lo stesso accertamento maggiorato degli interessi e con la minaccia di pagare pena l'ipoteca o il sequestro di beni.Tutto perché l'impiegata statale si era dimenticata di comunicare all'Ente riscossore che la Commissione Tributaria aveva deciso per l'annullamento.
Ho dovuto mandare più di una volta il mio avvocato all'Agenzia delle Entrate per ottenere lo sgravio della cartella e concludere un'assurdo e ingiusto accanimento fiscale che mi è costato 2.700,00 euro e tanta rabbia.

Roberta Magnani 18.06.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, a mio avviso il federlaismo ficale può solo fare bene al SUD. Cosa pensi ? che i soldi "prelevati" dal Nord vengano veramente utilizzati per risanare l'economia del SUD Italia ? ma per favore...
Solo responsabilizzando le gestioni delle varie regioni si potrà avere una cultura più cosciente.
Se non si dice ad un malato di che malattia soffre, non guarirà mai.

L'assistenzialismo, anche in famiglia quando è troppo storpia.. figuriamoci su scala nazionale..
Se succede un cataclisma o c'è bisogno di aiuto lo si darà ad ogni regione che lo chieda, ma quando questo aiuto è come ora automatico non viene nemmeno più percepito come un piacere, ma come un maledetto dovere e questo non è buono...

Poi spesso,per colmo, quando giri nelle zone "Aiutate" molto spesso ti rinfacciano pure questo, e non è carino.. e chiamano chi li aiuta "Coglio_i", ti sembra che questa cosa possa andare avanti ?

Preferiresti che Ciro non abbia mai un lavoro perchè da piccolo non lavorava ? o magari preferiresti che quando sarà il tempo si sbatta un attimino e si trovi di che vivere senza il tuo aiuto, che comunque non potrà esserci per sempre ?

Qui non si parla di razzismo, ma di Mafia e di come gstisce i soldi prelevati garbatamente ed automaticamente da persone oneste che lavorano e vivono in mezzo a mille difficoltà, forse più delle altre che vengono aiutate..

Il NON federalismo è pura follia, massonico mafiosa.

Ciao.

Umberto.

Umberto Morazzoni 18.06.07 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè in Svizzera o in Germania funziona??? e qui non dovrebbe funzionare???....intendo il federalismo, non quella m...a chiamata devolution.
E poi che diritto ha il sud di vivere di pubblico impiego e di assistenzialismo e avere un costo di vita più basso? Allora l' Italia è unica o è unica solo quando fà comodo, per sciaquarci un po' la bocca. Ripeto che diritto ha il meridione di vivere di pubblico impiego, assistenzialismo....??? Siamo noi del Nord allora i razzisti o è chi decide che il nel centro e nel Sud si deve vivere con le tasse pagate dal nord? La colpa comunque sopratutto dei politici che usano il Sud per scambio di voti...(poca occupazione e allora votami che un posto dentro all' amministrazione te lo trovo...magari a fare il vigile a catania http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/06_Giugno/05/buste_concorso.shtml o a guidare gli autobus anche se hai solo la patente B a Palermo http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/05_Maggio/04/palermo_autisti_patente.shtml) leggete il libro "la casta" di Stella e Rizzo e capirete perchè qui nel Veneto ci sentiamo sfruttati e vogliamo scappare...anche portandoci una parte o tutto il debito pubblico "ne schiavi di Roma, ne servi di Milano".

Stefano Benetti 18.06.07 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente a favore del federalismo fiscale. Penso che il problema del meridione non si risolve continuando a dare soldi ai parassiti e lasciando il territorio nelle mani della mafia. Questi soldi daranno al nord la possibilità di incrementare il suo sviluppo che se non è al livello dei paesi europei più progrditi è anche a causa del fatto che una regione come la lombardia (10 milioni di abitanti, più di un settimo del totale dell'Italia) deve tirare avanti tutto lo stivale. Al sud la carenza dei soldi facili evidenzierà in modo innegabile i veri problemi e renderà indispensabile un intervento sanatorio. L?ESERCITO CONTRO LA MAFIA; NON I SOLDI GRILLO!!! Io sono per un sud onesto e pulito in cui le persone giuste siano premiate, non per un sud sove i parassiti hanno la meglio! Senza scuse signor Grillo, e senza soldi facili!Certo per lei è bella questa dtoria di fare il sinistroide che da i soldi ai poveri ma non è questo che serve al paese. E la si smetta con queste dichiarazioni politiche per spaccare il paese! sono stufo di terroni contro leghisti. Voglio gente che lavora per L'ITALIA! e non dice cose solo per pregiudizio politico. Comunque a Milano c'è il termovalorizzatore. Ma tanto i cittdini del nord sono di serie B,(i milanisti di più :) lavorano e soffrono in silenzio e poi dopo una giornata in cui hanno respirato l'impossibile si devono sentir dire: Povero meridione non hanno le discariche, vogliono addirittura costruirle e come se non bastase togliere soldi ai mantenuti dallo stato. che disgrazia!!!!

Andrea restelli 18.06.07 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Che ci siano evasori anche al nord è chiaro per carità, ma se si scrive che è colpa del nord se l'evasione in italia è a livello indecenti siamo davvero alla frutta Grillazzo!!
Non è x caso che sia il sud con le varie mafie camorre e merdazze a fare lavoro nero etc....
Parassiti rimanete a sguazzare nella vostra spazzatura che è il luogo che vi si addice di +.

sebastiano fanini Commentatore in marcia al V2day 18.06.07 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Federalismo Fiscale per le ricche Regioni del Nord?
Lo facciano pure... Inizieremo ad intraprendere un vero e proprio embargo delle merci e/o servizi che vengono dal Nord. Gli faremo scoppiare tutti i magazzini!!! Consumeremo, esclusivamente, tutti prodotti/servizi solo dalle aziende del nostro Sud. La storia sta cambiando... SIAMO STANCHI!!!

Giuseppe Bruno 18.06.07 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'intelligenza e la cultura economica stanno a grillo come la bellezza a Rosi bindi e la verginità a ilona staller. ovvero sei ancora più cog..one di quanto avessi immaginato.
FORZA ITALIA

roberto bobbio 18.06.07 16:22| 
 |
Rispondi al commento

I like revolution,evviva siamo al capo linea,a calci nel c..o gli ambidestri e ambisinistri,quelli che si fanno paghe e pensioni,i truffatori politici che si fanno le leggi a proprio piacimento(tipo legge berluska falso nel bilancio,tipo indulto mastella) in galera qualche politicante ci andrà pure!?!?stampa libera giustizia pure,politici controllati a vista e ad orecchio...?..,questa è vera democrazia,.....l'italia agli italiani

renato luccon Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

pensate amici del nord che bello sarebbe see...
per visitare roma fossimo costretti ad usare il passaporto come si fa per andare in algeria o in egitto

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

troppa geazia S. Antonio!

MI RIPETO

SE è IL NORD CHE EVSDE PERCHè LA LEGA VUOLE COSI' TANTO IL FEDERALISMO FISCALE?

qui sotto articolo di suggerimento

Canone Rai: La maglia nera del pagamento spetta all’Agro Aversano

.

Ancora una volta mi trovo a parlare delle tristi vicende dell’Agro Aversano:

I dati della Direzione Amministrazione abbonamenti della Rai parlano chiaro: Casal di Principe (Ce) 579 abbonati : 9,45% delle famiglie, Villa Literno (Ce) 351 abbonati 10,76% delle famiglie , San Cipriano D’Aversa solo 285 persone il 7,23% delle famiglie pagano il canone Rai.

La provincia di Caserta e la provincia di Napoli detengono la maglia nera, facendo una selezione a carattere locale si scopre che in particolar modo nell’agro aversano c’è la tendenza a non pagare il canone.

Così Aversa e le cittadine dell’agro ancora una volta raggiungono un primato, ahimè negativo.

da

www.fottilitalia.com

Resoli Giuseppe 18.06.07 14:48| 
 |
Rispondi al commento

I Savoia hanno fatto le industrie del Nord con i soldi dei Borboni. Brutto, vera Oggi, con le gestione di reti e di infrastutture, cambia sostanzilmente una cosa: i soldi guadagnati finiscono ai pochissimi e non ricadono sui molti. Federalismo fiscale non significa che chi più ha, oggi, se ne frega di chi ha meno. La sussidiarietà deve sempre esistere. Non l'assistenzialismo. Per nessuno (penso a parecchi sindaci, qui a nord, che con le tariffe di tutti vogliono rifarsi le reti e le strade. Intanto fanno solo fumo, penem et circenses). Le emergenze si risolvono insieme. IL resto meno. Potenzialmente dove c'è meno, si può fare di più, senza ripetere gli errori - e alcuni sono madornali - di chi ha già fatto. L'Italia è una nazione a diverse vocazioni,anche per motivi geografici. Da una parte si è lanciati verso la mittel-Europa, dall'altra verso il Mediterraneo. Ricchezze uniche da sfruttare. Il Mediterraneo, i passaggi commerciali, le tecnologie e le gestioni innovative, che abbiamo, possono essere il volano per lo sviluppo del Mezzogiorno, uno sviluppo per tutto il Mediterraneo. Tutto il nostro sud deve diventare un riferimento per i paesi sul mare. Si mitiga l'immigrazione e si aumenta il benessere di popolazioni vicine. Un'opportunità importante, secondo me.
Facendo due conti: mantenendo pari livello di servizi pubblici, ad oggi buoni (scuole, servizi sociali, vigilanza, rifiuti ecc) ad alcuni comuni lombardi basta il 13/15% dell'IRPEF versata allo stato per levare la tassa rifiuti, l'ICI - tutta, non solo prima casa, i trasferimenti dello stato e aumentare la capacità di investimento. Vanno tagliate le spese inutili, quelle degli spreconi. Il margine è enorme. Il punto di partenza della vicenda, comunque, qui a 100m dalla Svizzera è, per moltissimi: "pago il 42% di tasse, ricevo meno. Dove vanno i miei soldi? Non lo so, non lo vedo. Cosa pago a fare?". Solo una nota: disonesti, lazzaroni e lavoratori sono dappertutto.

Francesco Gatti 18.06.07 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Prima di parlare dei vantaggi del federalismo fiscale, bisogna parlare di quello che ne diventa lo Stato italiano con questo nuovo tipo di regime fiscale.
In primo luogo cambia la concezione di Regione che diventa un vero e proprio Stato nello Stato, acquisendo veri e propri poteri in materia tributaria. Di conseguenza ci saranno dei profondi cambiamenti per quel che concerne i rapporti tra regioni in merito ai conflitti tra potestà impositiva: essi si generano in relazione al fatto che un soggetto residente in uno Stato produce un reddito in un altro Stato; entrambi gli Stati vorranno tassare, ma non è che il contribuente dovrà rinunciare ai suoi soldi per accontentare tali esigenze.
In ambito internazionale esistono le Convenzioni contro le doppie imposizioni, strumento atto a dirimere i conflitti di cui sopra. Purtroppo qui si parla del territorio dello Stato, nelle convenzioni si fa riferimento ad ambiti extra territoriali. In Germania c'è il federalismo fiscale, ma prima di tutto questo c'è un sistema che consente alle Regioni di avere rappresentanza nel Parlamento nazionale, (esiste, infatti, il senato delle regioni), e inoltre esse godono di una vera e propria autonomia legislativa in quasi tutti i campi.
Si consiglia di avere una visione a 360 gradi sul fenomeno prima di gridare alla rivoluzione.

vincenzo matarrese 18.06.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci propongono il pagamento a nero di una prestazione professionale?
Non ci rilasciano lo scontrino/ricevuta fiscale?
Ci affittano casa senza contratto?
Il nostro vicino di casa "popolare" gira in SUV?
Il figlio dell'avvocato compagno di classe del nostro ha i libri gratis in comodato?

Se stiamo zitti ci danno delle PECORE dandoci la colpa di alimentare questo circolo vizioso.

Però se chiamiamo il 117 lo Stato ci tutela o per prima cosa ci troviamo subito addosso un branco di avvocati e una denuncia per delazione o diffamazione?

Il singolo cittadino non dovrebbe essere costretto a prendersi carico delle inefficienze dello Stato se quest'ultimo non è in grado di gestire un serio sistema di controllo fiscale, che è L'UNICO DISINCENTIVO EFFICACE AL'EVASIONE!

A chi liquida la questione dicendo si risolverebbe tutto se ognuno facesse la propria parte (leggi "pagare meno, pagare tutti") dico :

ILLUSI.

In un paese civile forse, ma da noi è ormai troppo tardi.
Gli studi di settore? Uno specchietto per le allodole! Agli evasori esperti fanno un baffo. Per i disperati ai quali gli affari vanno veramente male è solo un'incravattata.
E questo perchè? Perchè chi dovrebbe legiferare premiando gli onesti e punendo i delinquenti si peroccupa solo di coprire le malefatte di chi ha soldi e potere per incidere sulle leggi. E se così facendo si aumenta il buco del debito pubblico? Chissenefrega, un Pantalone che paga lo troveranno sempre!

Mi si dirà che vedo troppo nero, ma quando leggo che mentre io lavoro e pago tutte le tasse fino all'ultimo euro, e mi dico anche che è giusto così, da qualche parte nel mio stesso Paese gentaglia come Ricuccidalemalettaberlusconigeronzifioranifassinofazioconsortemontezemolobazolitronchetticoppolalivolsicasinicaltagirone ecc...ecc...cinguetta amorevolmente scambiandosi favori e servigi manovrando i NOSTRI SOLDI,

dove trovo la speranza che qualcosa cambi e che il vento giri anche dalla parte della gente onesta?

Cristina M. Commentatore certificato 18.06.07 14:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ABOLIAMO IL SOSTITUTO D'IMPOSTA - Egalité Egalité Egalitè

Caro Beppe, per una volta lo psico nano ha ragione, le tasse in Italia sono troppo alte. In euesto strano paese, di tasse parlano tutti, maggiormente quelle categorie sociali da cui presumibilmente proviene le gran parte di quell'immensa immorale evesione fiscale propria di questa sgangherata repubblica. Allora dico, basta con il socialismo reale, avanziamo dei principi realmente liberali nello stato italiano, restituiamo un pò di libertà economica a milioni e milioni di cittadini. Libertà per i pensionati, operai, precari, salariati, impiegati ABOLIAMO IL SOSTITUTO D'IMPOSTA - "I sostituti d’imposta (artt. da 23 a 25 DPR 600/1973 ) effettuano all’atto del pagamento di compensi inquadrabili tra i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente ( nel caso specifico art. 47 - comma 1 - lettera b, DPR 22 dicembre 1986, n. 917..."compensi corrisposti da terzi a dipendenti per incarichi in relazione a tale qualità") una trattenuta sull’importo lordo spettante applicando l’aliquota IRPEF per scaglioni...". Finalmente così, con una opera di mera uguaglianza, anche i pensionati, operai, precari, salariati, impiegati potranno godere pienamente e per tutto l'anno del loro reddito, salvo effettuare a tempo debito all'erario i veramenti da essi liberamente valutati. Eventualmente solo dopo i debiti accertamenti del fisco, il ricorso ai tre gradi di giudizio tributario (le famose commissioni tributarie, quindi dopo anni ed anni),in caso di errore, integrare i versamenti.
Per fare tutto questo basta un piccolo disegno di legge da proporre ai DIPENDENTI di tutto il parlamento, in particolare a coloro che si richiamano ai principi liberali dell'economia. Mi aspetto quindi una marea di adesioni alla proposta con un 3/4 dei parlamentari aderenti.
CHE NE PENSI BEPPE?
ABOLIAMO IL SOSTITUTO D'IMPOSTA Egalité Egalité Egalitè
NICOLA VERNIERI - Salerno

Nicola Vernieri 18.06.07 14:10| 
 |
Rispondi al commento

LA PROTESTA DI "SUA EMITTENZA"

http://futuribilepassato.blogspot.com

>
L'Italia è il pozzo di San Patrizio.Sprechi senza fine.
>

Luca . Commentatore certificato 18.06.07 14:02| 
 |
Rispondi al commento

ma fosse fosse, per caso che hanno preso i soldi anche allo stato pontificio??? e il non expedit dipese da una questione fiscale??? comunque si studia alle elementari che il regno del Piemonte aveva il debito publico alle stelle e sanò la situazione dopo l'unità d'Italia "essendo uno stato più grande".

Giovanni Ruggiero Commentatore certificato 18.06.07 13:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, io - leghista della prima ora - potrei anche seguire in capo al mondo un filo-sinistroide come te (con il quale sono d'accordo sul 90% delle questioni), lascia perdere però l'ottusità sconfinata, il moralismo a tutti i costi, le demagogia sterile e l'ipocrisia genetica tipiche della sinistra altrimenti non si va da nessuna parte ...

Ambrogio Pensa 18.06.07 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna combattere di più l'evasione e non prendere i soldi da coloro che le tasse le pagano già aumentadole, come ad esempio i ticket sulle visite mediche è proprio uno schifo

http://s5.bitefight.it/c.php?uid=40163

dario carrari 18.06.07 13:39| 
 |
Rispondi al commento

adesso per carità, non sono uno storico e non sono un esperto di finanza, ma 2+2 per me fa sempre quattro...se al sud e al centro sono quasi tutti dipendenti dello stato cosa evadono? è matematico che dove ci sono più attività in proprio ci siano più evasori. è ovvio anche che chi fa i soldi se li tiene dato che a mandarli in fondo allo stivale equivale a regalarli alla mafia e agli 800 dipendenti comunali catanesi che contano i tombini. il federalismo c'è già e secondo me non è proprio una cazzata. io non accuso nessuno, chiedo solo che a chi lavora non siano rotte le palle. è chiaro che ogni argomento portato agli estremi diventa polemica e non porta da nessuna parte

emanuela t. 18.06.07 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Ci risiamo, naturalmente devi dire queste cazzate contro il federalismo perchè solo così puoi fare cassa in quanto tre regioni del nord tirano la carretta, e non c'è la tua. Naturalmente parlando così riesci ad avere più consensi.
Sei un venduto come tutti e come tutti i comunisti vendi il tuo moralismo, la tua arroganza e la tua presunzione. Addio.

Mario Viverti 18.06.07 13:27| 
 |
Rispondi al commento

io sono nato al nord..ed ora vivo al sud, figlio di persone come l'80% della popolazione del nord, che sono emigrate dal sud al nordx lavorare, hanno pagato le tasse quando erano al nord, e le pagano ora che siamo al sud.Sento le solite str......te mi sembra la guerra dei poveri e degli imb.....li, ma vi è tanto difficile capire che nn è il nord che mantiene il sud o viceversa, ma siamo semplicemente noi tutti cittadini italiani, che manteniano una casta oligarchica di politici, mafiosi e imprenditori corrotti e corruttori amici di politici, ormai hanno creato una casta x pochi ed è ha circolo chiuso e noi cittadini paghiamo le tassse x mantenere loro e i loro vizi, ed ora nn sta diventando solo un problema di privilegi acquisiti, ma anche generazionale, ossia l'italia è il paese in cui le poltrone importanti sono occupate da ultrasessantenni, insomma i vecchi nn vogliono lasciare i privilegi e i posti di potere acquisiti, e mica so scemi nn si fa un cazzo quindi nn serve la buona salute, e si prendono stipendi che un pensionato si sogna, noi giovani ormai serviamo solo x fare gli schiavetti hai vecchietti, nn vogliono uhn ricambio generazionale, vogliono crepare con i loro privilegi, e noi dobbiamo fare i loro schiavi altrimenti come si campano..?è questa la triste realtà. negli altri paesi del mondo i giovani vedono un futuro meritocratico, in italia la bella vita inizia a 50 anni

filippo colonna 18.06.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non perdere punti così!!! Il federalismo fiscale lo vuole CHI SA DI NON ESSERE UN PARASSITA. OVVIO!!! SOLO A CHI SA DI ESSERLO NON CONVIENE. MEDITATE GENTE, MEDITATE ...

Ambrogio Pensa 18.06.07 13:20| 
 |
Rispondi al commento

ecco, ci siamo, adesso non va più bene neanche il federalismo fiscale, complimenti.
le scuse ci sono sempre.
oggi hai detto chiaramente che non vuoi il federalismo, qualunque esso sia.
tu vuoi uno stato che dia a tutti e tolga a chi ne ha di più.
ti faccio notare che anche tu stai ricavando soldi, dalle tue cassette, dai tuoi spettacoli nemmeno tanto a buon mercato caro robin hood,
sei contro la liberta del popolo, punto e basta.

ti sei sputtanato

maurizio bolzani 18.06.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Stavolta caro Beppe ti sbagli.
Sono favorevole al federalismo fiscale perche' e' giusto che il Sud cominci un po' ad arrangiarsi e a sudarsi le cose. Uno che e' sempre assistito continuera' sempre a farsi assistire e a cercare di fare meno fatica possibile, e' nella natura dell'uomo.
Noi del nord non puoi catalogarci come evasori, perche' noi lavoriamo dalla mattina alla sera tutti i giorni trascurando a volte anche la femiglia, per poter mangiare. Peccato che con il nostro lavoro dobbiamo mantenere anche il sud, tutti quelli che sono in galera (che non fanno niente tutto il giorno), gli extracomunitari che sbarcano tutti i giorni, i disubbidienti ed i centri sociali, i politici e tutti i loro costi, ecc. ecc.

giuliano stefanini 18.06.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Esiste soltanto una soluzione.
Nessun federalismo fiscale CARCERE ai LADRONI evasori.
Chi evade le tasse è un bandito perchè ruba al sociale e fa mancare i fondi agli ospedali alla ricerca all'assistenza ecc. ecc.

sergio coccia 18.06.07 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, scusa, ma un bel "ecchissenefrega", quando lo diciamo? L'Italia NON è UN paese, non ne ha la fisionomia ideologica e culturale, le regole NON vengono applicate nello stesso modo, non vi sono le stesse prospettive di vita. Quindi perchè torturarsi con una unione che non ha MAI avuto senso, nata sull'onda di un sentimento che oggi non esiste +? Sono di Bologna, ho un'attività sovratassata come tanti altri piccoli imprenditori, lavoro circa 11 ore al giorno ed ho un regime di vita ridicolo. E sinceramente a questo punto, guardo in faccia alla realtà e dico: se il sud affonda non me ne frega niente, perchè non intendo affondare con lui. A Bologna di meridionali è pieno, e chi ha voglia e numeri, riesce a farsi spazio, con fatica, com'è giusto che sia. Chi vuole lavorare è benvenuto. Dov'è il problema se il sud si spopola o va in malora? Siamo ancora al moralismo? Io quando faccio la dichiarazione dei redditi, di morale ne vedo solo una: pago troppo e NON colpa mia. Poi ci si chiede perchè si evade? Perchè non si vede il risultato del prelievo fiscale, ecco il perchè. Perchè pago tasse e non ne posso godere.
Il sud è il problema del paese da sempre, ma quando un arto è in cancrena, va tagliato o uccide tutto il corpo.
Diamo il sud in mano agli immigrati, diamogli le case o facciamone altre, diamogli agevolazioni e disincentivazioni: invece che sovrapopolare il nord di stranieri, incentiviamoli a restare al sud. Prodi sostiene che gli stranieri saranno la fonte di ricchezza del nostro paese per il domani? Bene, perchè allora sono tutti dove c'è già ricchezza? Devono rimanere in Sicilia, Calabria e Puglia, diamogli le case AGGRATIS e incentivi per aprire attività. Quando un mafioso si troverà a chiedere il pizzo a uno + incazzato di lui, la smetterà. Perchè lo straniero ha voglia di emergere, e non si piega così facilmente come noi che siamo stanchi e tarTASSATI. Loro credono e hanno ancora forza. Noi no, abbiamo solo magoni.

Samuele Q. 18.06.07 12:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per le cazzate sparate in questo post... E così, noi del Nord evadiamo le tasse, quelli del Sud sono le vittime delle nostre porcate fiscali. Ma non dire cagate, voglio vedere se i vari disoccupati, trafficanti, mafiosi del Sud pagano le tasse, penso proprio di no!! Noi al Nord, saremmo antipatici e musoni, ma lavoriamo, sudiamo e facciamo andare avanti il Paese. Loro al sud, non lavorano, si lagnano continuamente su tutti e tutto, ma in compenso pagano il pizzo e si inchinano ossequiosamente alla mafia... Ma che bel sistema!!

Francesco Scabar 18.06.07 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe guarda,potrebbe anche essere che se al Nord se la cantano e se la suonano, forse si renderanno conto che i loro problemi dipendono solo da loro stessi. E può darsi che questo federalismo sia anche un modo per riesumare l'orgoglio del Sud, chissà...Io spero che i nostri dipendenti lo facciano. Sono ottimista. Fidati. Peggio di così non si può stare di certo.

silvia trebbi 18.06.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe

manuel cesena 18.06.07 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono favorevole al federalismo fiscale, credo sia uno dei pochi sistemi che abbiamo per cambiare un pò questo paese.
Se passa il paese dovrà per forza cambiare in meglio per non collassare.
Se non passa rimarremmo fermi in mezzo alla palude come siamo adesso.
E per quanto riguarda gli evasori non sono solo al nord ma è un fenomeno che unisce l'italia.
Chi può farlo evade, lo fa il disoccupato che percepisce il sussidio e lavora in nero, ma lo fa anche il pensionato che percepisce la pensione e lavora in nero e lo fanno le aziende che possono.
L'italia a causa degli sprechi è composta di persone che tirano a campare ed evadere è il sistema che riesce meglio a tutti quanti di qualsiasi classe sociale esso sia.

Lorenzo Rinaldo 18.06.07 12:06| 
 |
Rispondi al commento

nella delibera 209/07 al punto 28 che riporto
"28. L’Autorità ritiene opportuno che alla procedura di presentazione delle offerte siano ammessi quei soggetti che rispondono ai requisiti minimi di professionalità e solidità finanziaria indicati dal bando di gara." ma questo non vuol dire che Telecom non può partecipare al bando di gara perchè non c'è solidità finanziaria? fammi sapere grazie Fiorenza

FIORENZA SIRACUSA 18.06.07 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Il federalismo Fiscale c'è gia'!!! Pago di piu' per l'addizionale regionale ( Lombardia ) che di ICI!!!!!!!!!!!!!!!
In compenso FOrmigoni si GODE 2 stipendi Uno da senatore e uno da presidente della regione. Dovrebbe ridurseli in quanto non ha il dono dell'ubiquità e quindi fa uno o fa l'altro.

Ah gli evasori (LADRI LADRI LADRI) non la pagano L'Addizionale ma la regione gli passa le cure GRATIS


Massimo Zoia 18.06.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Giusto, ma quarda caso i numeri sulle evasioni li danno a un mese dalle dichiarazioni dei redditi ... quasi come a dire "la colpa delle tasse altre non è nostra!!!" E invece è anche vostra cari amministratori, gli evasori mi fanno schifo ma è un dato di fatto che la macchina pubblica è pesante, non funziona ed è una palla al piede. La felicità di una nazione non si valuta solo dal PIL, ma una migliore efficienza sicuramente aiuterebbe ...

Cristina Mazza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.07 11:20| 
 |
Rispondi al commento

in linea di principio è giusto cio che dici, Beppe, ma il federalismo potrebbe portare benefici per tutta l'italia.
Il federalismo per alcuni c'è già:le regioni autonome! La Val d'Aosta e il Trentino stanno talmente bene ke comuni del Veneto e del Piemonte emigrano.
Anke la Sicilia e la Sardegna lo sono,ma con esito differente,in particolare la Sicilia...ciò deve fare riflettere...
Da una parte potremo avere un nord più ricco,e se la questione è gestita bene, potremo avere anke un sud meno sprecone di denaro publico, per esigenza. Il problema sta nell'evitare che le regioni sia del sud che del nord siano diventino feudi delle varie mafie...e ciò in Italia penso sia difficile...ma avremo una politica più vicino al territorio,la Lombardia e la Basilicata nn devono godere della stassa politica economica,sono profondamente diverse,però devono godere delle stesse opportunità di sviluppo.
L'importante è come verrà gestito...nn all'italiana, io propongo di farlo gestire a una Joint-Venture Italo-Britannica o Italo-Tedesca o tutte due(Italo solo per evitare ke queglialtri esagerino,non per altro).

Alex B 18.06.07 11:16| 
 |
Rispondi al commento

COMINCIATE A LEGGERE LA VERITA !!!!!!!!!!!!!!

LA FAVOLA DI CRISTO
inconfutabile dimostrazione della non esistenza di GESU'

WWW.LUIGICASCIOLI.IT

LEGGETE GENTE LEGGETE...................

giacomo fois 18.06.07 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Visto che tutti sanno tutto, io dico un pochino di quel che penso: ci sarà pure, col federalismo fiscale, meno carrozzone statale, ma ce ne saranno molti di più (almeno tre o quattro per regione, provincia, comune, condominio), LOCALI... guardate come sono attaccati come zecche (uso il gergo poadano) i leghisti entrati in parlamento... tanto attaccati da dimenticare anche i loro insulti al ricchissimo nano.. che se li è comprati. E così con le tasse pagate (ma da chi????) si pagheranno i vari deputatini dei parlamentini. ciao e auguri a tutti noi angela

angela certo 18.06.07 11:01| 
 |
Rispondi al commento

e' una vergogna...lagnano tanto che ci sono tasse e nuove tasse e tasse più alte...ma non le pagano! E lo psiconano che vaneggia uno sciopero fiscale...sarebbe uno sciopero inutile: non paga già niente!
Vergogna chi vota i ladri, vergogna questa sinistra che non funziona...

Pisa serie B!!!!!! (mi consolo)

Fabrizio Valdrighi 18.06.07 10:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

hai ragione. La questione del Fedralismo Fiscale è il vero detonatore di questo Stato di ladri. Ogni Regione, ogni Provincia (per quanto inutile), ogni Comune deve poter gestire i soldi che incamera. Una parte dovrà giustamente essere conferita allo Stato Centrale - diciamo un terzo - per le politiche nazionali e di compensazione. Il resto deve restare sul territorio. Solo così i cittadini potranno contare su servizi rispondenti a quanto pagato e saranno in grado di controllare come vengono spesi i loro soldi. Alla lunga il peso delle tasse calerà.
I politici locali saranno molto più potenti, ma anche molto più controllabili e controllati. risponderanno "in prima persona" direttamente al loro bacino elettorale e non potranno scaricare le loro mancanze su Roma.
Anche il Sud potrà avere vantaggi da questo sistema a patto che i cittadini capiscano che non è più un affare scambiare il voto con una promessa di impiego statale o con una pensione di invalidità. Che forse la Calabria ha troppi Forestali. Che forse la Sicilia ha troppi politici. Che forse "l'emergenza rifiuti" in Campania (ma quale emergenza! è un problema che c'è da più di tredici anni!) per la classe politico-camorristica è un lucroso affare sulla salute (e sulle tasche) dei cittadini e che se al posto di prendersela con Bertolaso portassero la monnezza in Comune, Provincia e Regione nonché a casa dei vari Commissari e sub-Commissari ladroni sarebbe meglio. Finché sono soldi "assistenziali" a nessuno importa. Quando sono soldi tuoi interessa eccome. Pure al Sud la stragrande maggioranza della gente lavora onestamente ed è scontenta di come sono spesi i suoi soldi.

Giaco Grifoni 18.06.07 10:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ragazzi. Io sono lavoratore dipendente del Nord. E mi ritengo più che fortunato. Sono contento di pagare le mie tasse. Al Nord ci sono un mucchio di piccoli imprenditori che guadagnano poco in base alle ore che lavorano, e che pagano molte tasse. D'accordo. Ora però non veniamo qui a dire che gli evasori non esistono. O che sono tutti al sud. Eddai. E poi scusate, sapete perchè pagate molte tasse e lavorate molto e non vivete bene?? Proprio perchè i ricconi imprenditori non pagano tasse. Proprio perchè il mio datore di lavoro, l'imprenditore, non paga le sue tasse. In discussione non siete voi, ma i notai, gli agenti immobiliari che fanno nero. I dentisti. I medici. Chi fa favori e paga tangenti. Quelli. E non mi dite che sono tutti al Sud. Le più grandi imprese mica stanno in Sicilia o in Calabria. Ma ripeto, qui nessuno sta giudicando nessuno. Si mette sul piatto quello che è l'Italia oggi. Sapete anche voi quanti italiani dichiarano un reddito alto. Pochissimi. Ci sono certi dentisti che dichiarano meno di noi dipendenti. Non facciamoci prendere così per il culo.

mario rossi 18.06.07 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco: bisogna delocalizzare, Roma va delegittimata. Da 50 anni fingono di litigare, ci danno argomenti di cui discutere; rotweiler che azzannano, treni che deragliano, paura nei cieli ,i DICO, intanto fanno il cavolo che vogliono e noi paghiamo. L'amministratore del condominio non può chiedere più soldi per il riscaldamento e lasciare le finestre aperte. Tutti questi statali, parlamentari, eurodeputati, ma chi cazzo li vuole? Ogni regione dovrebbe essere responsabile delle proprie entrate e QUINDI delle uscite, e rendere conto ai cittadini che, con elezioni dirette, se non funzionano, li mandano a casa! Perchè invece di litigare come i polli di Renzo non capite che l'unica soluzione è il federalismo fiscale-amministrativo? Rivolte armate a parte, conoscete altro modo per sbarazzarci di questi parassiti?

pietro micca 18.06.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe,
la vera lotta di classe non è , come si vorrebbe, tra il proletario dipendente sfruttato e la borghesia nordista sfruttatrice fatta da evasori ignoranti insensibili.
La vera lotta di classe è tra la classe burocratico-parassitaria ed la classe dei lavoratori autonomi.
Tu sai quanto sia duro lavorare per tredici-quattordici ore al giorno e poi dare il 50-60% delle tue entrate ad uno stato inetto ed inefficiente che manda i suoi cittadini in pensione a 50 anni, che permette a magistrati miliardari di chiudere il tribunale per 45 giorni di estate, che permette ai dirigenti RAI di mantenere lo stipendio anche quando sono licenziati, etc...
tu sei intelligente hai capito tutto, non è che da qualche tempo ti sei messo in testa di andare a Montecitorio con la tessera di qualche partito così dobbiamo mantenere anche te?

sandro maselli 18.06.07 09:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Nord e sud il solito dilemma chi ha ragione? Certamente risaputo che le tasse vengono pagate dal nord per poter mantenere l'arma degli statali in Italia ma non e' giusto nemmeno dire, come scritto su moltissimi commenti, che le tasse vengono pagate solamente dagli impiegati, operai, statali ecc... perche' anche loro, non parliamo di aziende come fiat, telecom, monedison ecc..., vengono retribuiti per le ora di straordinario in nero per la maggior parte delle volte. ricordo che l'italia per l'80% e' formata da aziende con al di sotto dei 15 operai. Il problema comunque e' che tutti vogliono i soldi che versano e qualcun'altro vuole anche quelli degli altri. Eliminiamo tutta questa classe politica e troviamo gente onesta che voglia dire sono Italiano e lavoro per l'Italia non per me stesso.

alberto martini 18.06.07 09:52| 
 |
Rispondi al commento

evidentemente qualcuno c'è, visto che si continua a votare e lo psiconano è avanti di parecchio nei sondacci.
io penso 2 cose:
1) sono talmente in tanti a trarre, + o - indirettamente vantaggio da questo sistema (agrappati come zecche alla pelle del cane), che i voti arrivano sempre; fino a quando questo sistema non imploderà per fallimento generale!!!

2) io mi sento come una prostituta in regola, ma non per scelta, infatti i parallelismi sono parecchi se ci pensiamo!
- anch'io come loro offro il mio corpo per far produrre ricchezza agli altri, accontentandomi delle briciole.
- gli orari di lavoro non esistono più; turni di notte, lavori 2 ore poi vai a casa, ne lavori altre 3 poi torni a casa, poi 1 ora, poi torni a casa in attesa che ti chiamino per un altro servizio ad un cliente diverso.
- come loro anche noi siamo spesso lavoriamo non in regola (????regole che cmq non meritano nemmeno di essere citate per quanto discriminanti e ingiuste)
le differenze???
loro guadagnano di più; non pagano le tasse (come i nostri imprenditori); noi siamo controllati a livello sanitario (e non solo...capisci a m'mia), ma non perchè si preoccupano della nostra salute, sia ben chiaro, siamo carne da macello noi..., ma perchè o rischiamo di contaminare il prodotto che produciamo, oppure, perchè se ci ammaliamo dopo son cazzi per il datore di lavoro, che deve pagare uno che non sta bene e lavoro meno.
basta che mi viene la gastrite ciao a tutto il blog

carlo alberto garani 18.06.07 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, magari si attivasse il federalismo fiscale! Invece questo carrozzone permette di fare numeri di equilibrio precario dove nel fondo senza rete cadono i soldi di quelli che pagano le tasse.
E chi può biasimare un uomo che decide di evadere quando lo stato gli chiede più della metà del suo fatturato in tasse?
Sai perfettamente che se la lombardia, il piemonte, la liguria, l'emilia romagna e il veneto non dovessero pagare le tasse per la parte inferiore dello stivale, sarebbero la zona più produttiva del pianeta. Forse ce lo dimentichiamo ma il nord italia potrebbe fare nazione da sè.
E anche il sud italia, se si ripulisse dalle mafie.
Ma questo è un altro discorso. Buona giornata


E' semplicistico parlare di Sud assistito.
Io sono un professinoista che lavora e paga le tasse nel Sud (puglia) da quasi venti anni (ne ho 40).
Non ho mai ricevuto sovvenzioni dallo stato e quando è nata la mia bambina non ho beneficiato di quel contributo di mille euro, perché nel 2004 avevo dichiarato più di cinquantamila euro.
Vi assicuro che lavorare in una economia poco sviluppata è molto più difficile che nel ricco Nord.
Faccio parte di una generazione che a causa della mancanza di lavoro, alla fine si è laureata. Siamo tanti, anche se parecchi sono dovuti emigrare nel comodo e ricco Nord.
Io personalmente la mia battaglia la combatto qui, perché siamo noi che riscatteremo l'immagine di quel Sud sempre assistito che mi fa tanto inc....re.
Il federalismo fiscale è il benvenuto, sapremo cavarcela da soli.

federico R. Commentatore certificato 18.06.07 09:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Leggete GOMORRA di Roberto Saviano. Il problema non sono i soldi "legali" che vanno allo stato assistenzialista al sud dal Nord, ma quelli che vanno ad alimentare il sistema industriale camorristico per connivenza o semplice convenienza economica. Gli affari sono affari. Pecunia non olet, e se olet pazienza, tanto dopo il primo rapido passaggio non olet più.

Alberto Rosso (rossocinque) Commentatore certificato 18.06.07 09:46| 
 |
Rispondi al commento

E così al NORD evadiamo... Bene questa mi è nuova!!
Già presi per il c..o perchè lavoriamo come muli,
non riusciamo ad arrivare a fine mese, e vieni a dire che noi del nord evadiamo?
Perchè non vieni a dirlo qui in Friuli??

Alessandro Fornasier 8:34

ma hai scoperto l'acqua calda???!!
MA COMPLIMENTONI!!
ma chi credi che sia ad evadere???
il lavoratore dipendente o lo statale????
è ovvio che sono altre categorie a farlo e lo faranno dove si guadagna, quindi SI, qui al NORD!
è scontato....
del resto da una parte paghiamo le tasse del sud, dall'altra l'evasione dei ricconi (si perchè non credere che tutto ciò che il riccone evade poi non abbia conseguenza su OGNI ALTRO SINGOLO LAVORATORE ONESTO CHE PAGA LE TASSE, paghi anche tu l'evasione del coglione di turno!!)
è ovvio che ormai l'italiano ONESTO non ce la fa più....l'ITALIANO ONESTO, non l'ITALIANO DEL NORD!!!!c'è una ENORME DIFFERENZA!l'onestà non sta nè da na parte nè dall'altra!

Manuela M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.07 09:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Qui' a Trieste i bar che rilasciano lo scontrino sono sempre stati rari, adesso ancora di piu'.

Giuliana Risicato 18.06.07 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta caro Grillo non sono d'accordo...con il sudore di tanti lavoratori che stanno al Nord (quindi anche immigrati o emigrati) e pagando fior di tasse si mantiene il resto d'Italia a cui le cose vanno bene così!!!
Sono decenni che contribuiamo attraverso la busta paga alla "cassa del mezzogiorno" che negli anni ha solo cambiato nome...e un altra miriade di piccole tasse (vogliamo parlare di terremoti di secoli fa???).
Diceva un prete parlando dell'Africa: gli aiuti sotto forma di denaro sono inutili, uno spreco...bisogna portare conoscenza e sviluppo...chiaro poi che bisogna metterci la volontà...si sa il lavoro è fatica...

Claudio Cla 18.06.07 09:26| 
 |
Rispondi al commento

la domanda di fondo è

perchè il Nord dovrenne pagare le tasse per mantenre il Sud è il centro?

se è il Nord a evadere perchè la Lega vuole il federalismo fiscale a tutti i costo?

forse perchè:

# I dipendenti della regione Siciliana vanno in pensione con 20 (donne) o 25 anni di lavoro col 105% dello stipendio dell' ultimo mese di lavoro a differenza dei dipendenti privati che vanno in pensione con 35 anni di lavoro e il 70% della media dello stipendio degli ultimi 5 anni
# La ricostruzione, tuttora incompleta, dell'Irpinia a seguito del terremoto del 1980 è costata più di 60mila miliardi di vecchie lire cioè il DOPPIO del costo di tutto il progetto e realizzazione dello sbarco sulla Luna
# I membri eletti della assemblea regionale siciliana sono parificati per costituzione ai deputati nazionali con uguali stipendi, pensioni e PRIVILEGI, UNICI tra le assemblee regionali a a DOVERE essere chiamati "onorevoli"
# Nel 2006 il 70% di tuttto il disavanzo del servizio sanitario "nazionale" è stato causato da sole tre regioni; Lazio, Campania e Sicilia, regioni nelle quali però NON SI PAGANO i ticket sanitari
# Alcune regioni del Norditalia coprono coi loro contributi previdenziali il 90-100% della loro spesa pensionistica mentre nel Sud la media della copertura è del 30-40%
# La Lombardia pur avendo DA SOLA IL 50% DEL TRAFFICO FERROVIARIO "NAZIONALE" non è interessata dall'apertura di tratte della TAV (Treno ad alta velocità)
# Il numero di veicoli circolanti per Km di strada in Lombardia è il TRIPLO rispetto alla Campania
# Nel periodo dei rinnovi contrattuali dei dipendenti pubblici si hanno degli "strani" picchi di inflazione grazie ai quali gli statali spuntano incrementi salariali più elevati
# A parità di mansione, un dipendente pubblico guadagna il 37% in più di un dipendente privato...
# ...e che gli statali vanno in pensione col 100% dello stipendio ed i privati col 70%...

da
www.fottilitalia.com

Resoli Giuseppe 18.06.07 09:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E così al NORD evadiamo... Bene questa mi è nuova!!
Già presi per il c..o perchè lavoriamo come muli,
non riusciamo ad arrivare a fine mese, e vieni a dire che noi del nord evadiamo?
Perchè non vieni a dirlo qui in Friuli??

Alessandro Fornasier 18.06.07 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Suvvia... i soldi non sono fra le cose piu' importanti nella vita. Ma le cose che sono importanti nella vita in genere costano molto.

rob zava 18.06.07 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un artigiano di Brescia, so di non dire una novità, ma le tasse le pago eccome! Il problema è che sono troppe, e la burocrazia finisce per essere una tassa in più. Ogni giorno ce ne una! inoltre le spese del commercialista , del consulente sul lavoro.
Veramente faccio fatica ad arrivare a fine mese. Senza contare che mi alzo alle 5, faccio 30 km per recarmi al lavoro (altrettanti al ritorno) e ritorno alle 19,00; Se fossi un operaio quanto dovrei guadagnare?

ugolino m. 17.06.07 08:42 | Rispondi al commento

--------------------------------------------


Risposta:

Ugolino, queste cose chi non le prova sulla propria pelle non le capira' mai. Ai loro occhi sarai sempre il padrone evasore sfruttatore assaltatore. Facciamo qualche conto. Un operaio con paga netta di 1000 euro al mese prende per 40 ore di lavoro a settimana 5.80 euro l'ora netti. Se contiamo soldi che entrano in tasca del lavoratore senza lavorare tipo ferie pagate 13ma e TFR la paga netta oraria effetiva sale a circa 7 euro l'ora. E non contiamo le protezioni sociali (giuste) di infortunio, malattia etc. Ovvero la paga oraria effetiva in e' in pratica un 20% in piu di quella immediatamente visibile nella busta paga.

Tu alla tua attivita' dedichi minimo la bellezza di 70 ore a settimana (14x5) e dai lavoro ad altre persone. Se tu dovessi prendere un minimo (mettiamo) di 10 euro puliti l'ora, il tuo guadagno sarebbe di 3000 euro al mese, tra l'altro le ferie pagate, 13ma e TFR per te non esistono.Sotto questa cifra per quello che dedichi alla tua azienda non ne vale la pena.

rob zava 18.06.07 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,

esiste un'altra chiave di lettura. Sono d'accordo che tra la teoria e la pratica esiste una differenza, ma cerchiamo di vedere la situazione Italiana per quel che e', e di porci rimedio. L'Italia ha due problemi economici: il suo debito pubblico e' fra i primi cinque al mondo (creato interamente dalla amministrazione pubblica, cioe' dai nostri dipendenti politici), il sottosviluppo del mezzogiorno (alimentato dai nostri dipendenti politici e sfruttato dalla mafia). Per disanare il debito ed il mezzogiorno, e' necessario controllare l'operato della pubblica amministrazione piu' da vicino; il "popolo sovrano" deve essere in grado di controllare l'operato dei suoi dipendenti. Questo significa abolire le provincie, creare un dialogo diretto fra comuni e regione, fra regioni e stato, avere una ammnistrazione trasparente ed efficiente per controllare le entrate e le uscite di cassa. Ogni regione sara' chiamata a ripagare la sua quota di debito pubblico. Le regioni che avranno speso di piu', pagheranno di piu'. La Lombardia, ad esempio, ha avuto miliardi di euro di investimenti pubblici per le sue infrastrutture in tutti questi anni, soldi presi dalle tasse pagate da altre regioni, cioe' lo sviluppo della Lombardia e' stato finanziato con il sottosviluppo di altre regioni (si confronti, ad esempio, la rete autostradale Lombarda con la Salerno-Reggiocalabria, oppure la rete delle ferrovie Lombarde con quella in Sardegna). Il federalismo fiscale rendera' possibile il risanamento del debito ed il risveglio delle economie locali.

Luca dellaPenna Commentatore certificato 18.06.07 08:09| 
 |
Rispondi al commento

IL PRODOTTO DEL NORD SI VENDE ANCHE AL SUD
LE VACANZE SI FANNO MAGGIORMENTE AL SUD
I PRODOTTI DEL SUD SI VENDONO AL NORD
CREIAMO FRONTIERE FRA DI NOI E CINESI ALBARSI
MARROCCHINI CI ROMPONO IL CU..O
CHE STRONZATE I GRANDI INDUSTRIALI E I POLITICI
PENSONO AL PROPRIO ORTICELLO MAGARI... FUORI
VIVA L'ITALIA

Rocco Baldi 18.06.07 05:40| 
 |
Rispondi al commento

che i soldi vadano a finire nelle tasche di stronzi del sud o del nord a noi ci cambia poco

stefano lucato 18.06.07 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ti senti fiero di essere del Veneto , ma domani magari i Veneziani penseranno che con tutti i turisti che hanno , che se ne fanno di tutto il resto del Veneto , quando da soli possono stare molto meglio? ...ma poi dopodomani quelli che vivono a Piazza San Marco insieme a quelli di Ponte Rialto magari penseranno che da soli possono stare meglio e che del resto di Venezia non se ne fanno niente e cosi via alla fine resterarai come un povero coglio. dentro casa a parlare con tua moglie ....se anche lei non si sarà rotta le palle di stare con te ......questo è il grande futuro di solidarietà che ti aspetta!!!!!

Mario Serpico 18.06.07 00:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Signor Beppe Grillo, grazie per avere detto una ennesima verità, sconosciuta ai più a causa del falso mito del RISORGIMENTO, dell'UNITA' d'ITALIA, dei MILLE. Il sud è stato colonizzato, il Regno di Napoli è stato conquistato, e con i soldi recuperati dal Cavour con la vendità delle terre del clero, sono stati pagati i debiti dello Stato piemontese contratti con banchieri europei necessari per fare le ferrovie. Nei banchi di scuola mai sono stati riferiti questi fatti, ma una popolazione già sofferente di suo fu a quel tempo ancor più gabbata. Non è un caso il ritiro di Garibaldi a Caprera, aveva capito di essere stato usato. Oggi le cose sono chiaramente peggiorate, il nero si è aggiunto al nero e l'effetto di un federalismo fiscale sarebbe dirompente. Ma una cosa bisogna dirla: il federalismo fiscale sarebbe un modo per uscire da tutte le bugie sempre dette, a patto che ci vengano realizzate infrastrutture degne dell'appartanenza all'Unione Europea. Le mani, il cervello e la voglia di lavorare qui c'è sempre stata e la Fiat, la 128 che faceva morire d'invidia gli ingegneri del Wolksvagen per l'eccellente rapporto qualità prezzo, è stata resa una fabbrica di livello mondiale con il sacrificio di migliaia di uomini strappati alla loro terra per rendere grandi poche persone.

francesco tarasi 18.06.07 00:33| 
 |
Rispondi al commento

A Roma la pubblica amministrazione non è più la prima "occupazione" da un bel pezzo ormai... e comunque almeno la metà di chi ci lavora non è romano... siamo fermi a vecchi luoghi comuni mi pare...

Massimo Max 18.06.07 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dove vive chi ha scritto l'articolo? Su Marte? Come si fa a dire che il Nord è il più grande evasore delle tasse? Io vivo nel Veneto e non mi è mai successo che non mi venga dato uno scontrino fiscale....daltronde i dati parlano chiaro, il nordest è l'area dove l'evasione fiscale è minore in Italia; dove spopola invece è nel suditalia (articolo letto su repubblica)e cmq basta andare sul sito delle guardia di finanza. Io so solo che ogni anno il Veneto ci rimette 10 milioni di euro tra quello che versa in tasse e quello che riceve, lo stesso dicasi per i contributi inps che sarebbero in attivo di oltre 80.000 miliardi di vecchie lire (saldo contributi versati e ricevuti negli ultimi 25 anni) e mi tocca pure andare in pensione a 65 anni senza tfr.
Ma quale federalismo fiscale, l'unica soluzione è diventare (Veneto) uno stato indipendente, fuori dall'italia prima che sia troppo tardi, ognun per se e Dio per tutti.

Ezio Dal Lago 18.06.07 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x DAN GIO 17.06.07 16:26
ho sei leghista, o sei stronzo decidi tu...
tanto è uguale


Piersilvio B 18.06.07 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Perchè se non paghi le tasse Pippo ...non hai diritto di parlare .... perchè se non paghi le tasse i dipendenti telecom e costretto a pagarli il doppio qualche cogl. al posto tuo.... perchè se non paghi le tasse tu crederai di essere un furbo ..ma domani tuo figlio avrà il diritto di fare il furbo con te .....perchè se non paghi le tasse Pippo ....sarai sempre un parassita...con qualche soldo in più ma con tanta mer.. dentro.

Mario Serpico 18.06.07 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Comunque con il federalismo fiscale , se le cose non vanno come devono , quelli con cui ce la dobbiamo prendere sono più visibili e vicini a noi.Certo se federalismo fiscale diventa "egoismo fiscale" bisogna ricordarsi che ognuno di noi ha sempre bisogno degli altri , d'altronde Berlusca come avrebbe fatto a diventare così ricco se non avessimo guardato in 40 milioni di cogli... le sue televisioni?

Mario Serpico 18.06.07 00:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

qualcuno mi spieghi perchè dobbiamo pagare le tasse ... se devi fare gli esami in ospedale, devi pagare. medicine : paghi. autostrade : paghi. le paghiamo per i dipendenti telecom e alitalia? o ferrovie? o poste? ma allora fa bene chi non le paga!!!

Pippo P. Commentatore certificato 17.06.07 23:59| 
 |
Rispondi al commento

il federalismo fiscale così come presentato è pura propaganda. io lavoro a roma ma risiedo in lombardia dunque a chi i soldi delle mie tasse?
per il resto l idea del federalismo fiscale può essere osteggiata solo ad occhi chiusi. perchè io credo che in primis favorirebbe il sud sganciandolo dal modello di assistenzialismo che l'ha sempre sfavorito. è ora che il sud sfrutti le sue risorse e le sue teste che finora han fatto ricco solo il nord. ma il sud ne deve aver bisogno, e le briosches elargite da roma non fanno bene, purtropo quietano glia nimi con le briciole che mafia e politica gli lasciano. se dallo stato arrivassero meno soldi il colpo più duro sarebbe per la mafia, non per i cittadini che dei miglioni d euro a loro riservati non vedono che briciole.
il nord vuole i suoi soldi, si li tengano. è ora per il sud di mostrare l'orgoglio e di smettere di pensa a campà!!!
il veneto fino agli anni 70 era poverissimo.
credo che il sud possa e debba fare altrettanto ma deve camminare senza mamma!!

federico minetti 17.06.07 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLORA... SIETE D'ACCORDO CON ME? SIAMO UNA REPUBBLICA DE STRONZI! tutti stronzi.. io per primo!

Pippo P. Commentatore certificato 17.06.07 23:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma basta con nord , centro , sud , i ladri parassiti sono da tutte le parti , bisogna solo andarli a scovare, ed una volta presi vanno ridotti in povertà loro e le loro famiglie messe al minimo della pensione ,(perchè noi siamo buoni) mica come loro che quando vanno in giro ad ostentare le loro ricchezze esentasse , parcheggiando le loro ferrari sulle strade che gli pagano i poveri dipendenti o ad attraccare le loro mega barche in porti che si fanno sempre con i soldi dei poveri scemi che pagano le tasse, poi ti vengono a dire che in Italia i poveri imprenditori pagano troppe tasse ma quando vai a vedere quali sono i maggiori contibuenti il 99 % sono dipendenti .... chissà come mai!!!

Mario Serpico 17.06.07 23:37| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ritorno a dire che siccome a pagare le tasse sono solo i dipendenti , bisogna raddoppiare lo stipendio a loro , facendo detrarre il doppio di quello che gli danno ai datori di lavoro ( tanto le tasse non le pagano lo stesso inventando mille trucchi per chiudere i bilanci a zero) così anche se i dipendenti pagheranno più tasse avranno comunque qualche euro in più da spendere e i datori di lavoro saranno incentivati ad aumentargli lo stipendio. Se consideriamo che sulle entrate dello stato la voce IRES incide appena per il 6,7% anche se non le pagano più , ma danno il doppio dello stipendio ai dipendenti , lo Stato ci straguadagna e finalmente le famiglie più povere forse riusciranno ad arrivare a fine mese.

Marco Aita 17.06.07 23:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO NO DI CERTO CARO BEPPE!!! COME DISSE IL GRANDE MASSIMO TROISI ... " A NOI CI CHIAMIANO IL MEZZOGIORNO D'ITALIA PERCHE' GLI IMPRENDITORI DEL NORD SCENDONO AL SUD, MANGIANO E POI SE NE RITORNANO AL NORD!!!" ... E ORA DI DIRE BASTA A QUESTE RAZZIE ED E' ORA DI DIRE ANCHE LA NOSTRA!!! FACCIAMOCI VALERE ... SE VOGLIONO IL FEDERALISMO FISCALE ALLORA DOBBIAMO VOLERE IL RITORNO DEL REGNO DELLE DUE SICILIE!!! ALMENO A QUEI TEMPI ERAVAMO POTENTI E RICCHI!!! SGRUNT!!! >____<

GIUSEPPE VOLLONO 17.06.07 17:47

*************************************************

Accadesse domani quello che scrivi, ti vorrei conoscere e pagare una cena di pesce (se non ti piace il pesce, di carne!!!!)
Quello che dici puo' essere vero, ma ricorda che i benefici vanno solo ai potenti di Nord e Sud, mai a noi persone normali ed oneste.
Se anche il Sud ritrovasse la sua indipendenza dal centralismo romano, diventerebbe una potenza.
E, finalmente, Nord e Sud la smetterebbero di rompersi i coglioni con inutile odio.

Nuovo Mondo (blackwolf) Commentatore certificato 17.06.07 23:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe più giusto che lo stato restituisse alle amministrazioni locali (regioni, province, comuni) una percentuale degli incassi delle tasse in base al numero dei cittadini lì domiciliati? non sarebbe un criterio corretto? Si potrebbero poi dare altre percentuali in base al tipo di territorio, e ad altri parametri in modo da rendere equa la redistribuzione delle risorse

Tano Di Magonza 17.06.07 23:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

i caduti furono molte migliaia in entrambi gli schieramenti. Si pensi che, almeno sino al 1865, i due terzi dei reparti del neoformato Esercito Italiano (circa 120,000 uomini) furono impiegati nella repressione della rivolta meridionale. Basti pensare che fino al 1870 fu dichiarato lo stato d'assedio per ben 8 volte per reprimere quelli che vennero tuttavia definiti "quattro straccioni di briganti" che ancora non volevano arrendersi al nuovo re.

Poco dopo l'annessione fu introdotta la leva obbligatoria fino ai 40 anni (sino ad allora il servizio militare nel regno era a ferma volontaria) e questo fece sì che molti giovani si dessero alla diserzione o andassero ad ingrossare le fila dei "briganti". Un forte inasprimento degli scontri arrivò nell'agosto del 1863 con la famigerata Legge Pica, che per far fronte alle rivolte nel meridione riporto la legge marziale, i processi militari e le deportazioni di molti "briganti" verso il nord del Paese e in particolar modo nella fortezza di Fenestrelle in Piemonte, da cui molti non fecero più ritorno.

Gli eccessi che si verificarono in particolare da parte dell'esercito regolare nei confronti della popolazione civile, diversamente da quanto accaduto per la coeva Guerra di secessione americana, non sono stati oggetto di una vera elaborazione critica per almeno 80 anni, in pratica sino alla fine della II guerra mondiale.
Molti furono i paesi e le città che diedero un contributo in vite umane. Da ricordare sicuramente il massacro di Bronte da parte di garibaldini comandati da Nino Bixio, di Isernia dove furono mostrate le teste mozzate e racchiuse in una gabbia di 4 briganti, San Lupo, Casalduni e Pontelandolfo che furono quasi rasi al suolo dai bersaglieri.
Questa rimozione della memoria storica ha condizionato pesantemente, insieme alle dinamiche economiche e politiche del nuovo stato italiano, il formarsi di un comune sentire nazionale ed è stato per lungo tempo fonte di incomprensioni e rancori tra le diverse anime de

diego d. Commentatore certificato 17.06.07 23:02| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma chi se ne frega dell'ITALIA
VIVA IL REGNO LOMBARDOVENETO
quelli si erano tempi.......
ce lo hanno fregato con referendum fasulli
dopo le guerre d'indipendenza.
quanto stavamo bene con il regno austroungarico.
purtroppo solo ricordi

benni zane 17.06.07 21:14 | Rispondi al commento |

Chiudi discussione
Discussione

W il tricolore e l'esercito italiano! Se solo vi azzardate a scendere in piazza accenando la secessione sarò lieto di venire in PADANIA a rompervi il culo! Non esistete in nessuna cartina e nessun libro! Morti voi ultimi nostalgici, di non so che cosa, della vostra pseudo-storia non rimarrà niente!

FRANCESCO M. 17.06.07 21:34

devi essere anzaianotto!!!

fra cazzo da velletri 17.06.07 21:23
*************************************************

Se fossi in voi, starei molto attento a fare certi commenti peraltro offensivi, vero Francesco M.?
Criticare la Lega mi puo' star bene, tanto è un partito come gli altri che siede a Roma, ma guai ad offendere la gentedel Nord, che non si identifica con un partito ma come un popolo e con i controcoglioni anche.
Per cui, gente come te non merita neanche di essere presa in considerazione.
Vieni pure a romperci il culo, vediamo come te la cavi, non sei neanche degno di calpestare il nostro suolo.
Sei solo un vigliacco che offende con una stupida mail. Attenzione, perchè la gente del Nord ne ha le palle piene e se la situazione attuale non cambia, saranno tempi duri anche per voi.
Notte.

Nuovo Mondo (blackwolf) Commentatore certificato 17.06.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben presto nacque una guerriglia di resistenza (che allora venne denominata con il termine dispregiativo di brigantaggio), combattuta sia da parte di soldati del disciolto esercito duosiciliano rimasti fedeli al vecchio regime, sia da strati popolari che mal tolleravano i conquistatori piemontesi.Dai piemontesi furono chiuse antiche cave d'argento per favoire gli alleati francesi.Furono chiuse le ricche fabbriche manufatturiere e l'industria fiorente del baco da seta per favorire quelle del lombardo-veneto.Furono chiusi i bacini navali in cui si fabbricavano prestigiosi battelli (il primo a vapore fu realizzato dai Borboni)per favorire i cantieri liguri.Non si dette seguito alla costruzione delle ferrovie che avevano (con la Napoli-Portici)iniziato i Borboni.In Sicilia,che era da secoli il granaio d'Europa e che dai suoi porti di Messina e Catania faceva partire prodotti agricoli ed agrumi per tutta l'Europa,si boicottarono i trasporti non facendo più giungere le mercanzie ai porti che in breve tempo persero la loro secolare importanza mercantile. Fu introdotta la carta moneta, (dal 1866 a corso forzoso) al posto degli scudi in oro. Furono inviati poliziotti piemontesi che non capivano il dialetto e gli usi e costumi secolari dei siciliani che li vistero come "truppa d'occupazione".Fu reintrodotta la tassa sul macinato(tolta da Garibaldi),cioè sul pane,che era l'elemento essenziale per la sopravvivenza dei poveri.Fu introdotta,persino,la tassa sul sale e dui tabacchi che la Sicilia esportava in tutto il mondo,introducendo il monopolio di stato.Così ebbero luogo sommosse popolari dei ceti affamati che furono anche ferocemente spente dalla polizia piemontese aiutata dai maffiosi che,dai nuovi conquistatori,furono persino nominati nelle nuove cariche pubbliche diventando anche parlamentari del nuovo Regno d'Italia.
Il brigantaggio insanguinò le province meridionali per tutto il primo decennio di vita dello stato unitario e i caduti furono molte migliaia in entrambi gl

diego d. Commentatore certificato 17.06.07 22:55| 
 |
Rispondi al commento

io so solo che da lunedi al venerdi il popolo lavoratore alza il culo dal letto e va a guadagnarsi un modesto stipendio,al contrario dei nostri politici,attori e comici non fanno altro che parlare di debito pubblico,tfr e pensioni ci prendono tutti per i fondelli,e non dite il solito discorso qualunquista.

raul magistrelli 17.06.07 22:53| 
 |
Rispondi al commento

mi permetto di dire a tutti che il federalismo fiscale è federale solo di nome... perchè?
si tratta in realtà di una legge di coordinamento da adottare per attuare la riforma del titolo v della costituzione. serve solo a sancire le competenze fiscali delle autonomie locali e delle regioni e ad inserire i i tributi locali in quadro chiaro che oggi manca.
di fatto le imposte e tasse principali rimangono appannaggio dello stato. la differenza rispetto al regime previgente sarà la previsone espressa di tali tributi.
le famose addizionali regionali saranno definite dalle regioni nei limiti massimi consentiti.
non è questa grande rivoluzione...
l'unico profondo cambiamento viene e verrà dalla riduzione dell'evasione fiscale.
mi stupisce caro Beppe che tu e gli altri aggrillati del sito non riconosciate l'importanza estrema di questa azione che tra mille difficoltà si sta portando avanti (i dati del recupero dell'evasione sono pubblici ed accessibili a tutti, è del tutto evidente che da un anno è in corso una corposissima riacquisizione a tassazione di materia imponibile).
a volte mi pare che giochiate al tanto peggio tanto meglio, per condividendo le sfuriate su ambiente e qualità della vita. ma il patto fiscale tra stato e cittadini è alla base della convivenza... da qualche parte occorre pur iniziare per mettere a posto le cose, e l'evasione è un cancro per la vita pubblica.
mi stupisce perciò che nel tuo post non accenni minimamente al fatto che stia diminuendo dopo anni di crescita record. ti pare poco?

alessandro f. 17.06.07 22:41| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO..un solo commento. Vaff.....! Stai diventando un megalomane. Troppo successo e troppi miliardi di euro guadagnati coi tuoi shows...Chissà quanti ne paghi tu di tasse allo Stato!!
Sei uno str...o...Non sono + attratto dai tuoi spettacoli e nemmeno dal tuo blog. Che delusione! Difendere così uno Stato assistenzialista e mafioso come quello italiano significa che anche tu sei assistenzialista e mafioso. Vergognati! Addio Grillo...Eri meglio da giovane. Da vecchio stai diventando arteriosclerotico, nevrotico ed isterico..E scrivi sempre + cazzate ogni giorno che passa!

GianPaolo Zavatarelli 17.06.07 22:39| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

È d'altro canto da considerare che, perduta l'indipendenza, entrarono in crisi proprio quei settori industriali che avevano visto il Regno primeggiare in Italia.
Infatti, finché il nuovo Stato non avviò una politica di industrializzazione (1878), i principi liberisti allora in voga segnarono la fine delle piccole e non più "protette" imprese meridionali rispetto alla concorrenza britannica e francese, in una competizione che si svolgeva sostanzialmente sul mercato interno.

Alla crisi contribuì inoltre l'incameramento delle casse del Banco delle Due Sicilie (443 milioni di Lire-oro, all'epoca corrispondenti ad oltre il 60% del patrimonio di tutti gli Stati italiani messi insieme) da parte di quelle esauste del Piemonte, indebolite drammaticamente anche dalla guerra di unificazione. Lo stesso istituto di credito fu poi scisso in Banco di Napoli e Banco di Sicilia.

www.rifondazioneborbonica.splinder.com

diego d. Commentatore certificato 17.06.07 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Primati del Regno delle Due Sicilie.

Tra le realizzazioni del regno, principalmente in ambito scientifico e tecnologico, vanno certamente ricordate, tra le altre, la prima nave a vapore nel Mediterraneo (1818) e, nel 1839, la prima linea ferroviaria italiana, tra Napoli e Portici.

Tali opere sono regolarmente citate in quanto la novità delle stesse colpì i contemporanei. Ma, pur se meno appariscenti, non vanno tralasciati altri primati che, per loro natura, denotano il carattere non episodico dei buoni livelli raggiunti dalle industrie e manifatture meridionali. Si possono ricordare, fra gli altri, il primo ponte sospeso in ferro realizzato nell'Europa continentale (1832), la prima illuminazione a gas in Italia (1839), il primo osservatorio vulcanico del mondo, sul Vesuvio (1841).

Non meno rilevante fu la fabbrica metalmeccanica di Pietrarsa (1840), espressione della politica di Ferdinando II che perseguiva l'affrancamento del Regno da forme di dipendenza, anche tecnologica, dall'estero. Alla fabbrica vera e propria si affiancava infatti una scuola per macchinisti ferroviari e navali, grazie alla quale il Regno poté sostituire, nel giro di pochi anni le maestranze inglesi utilizzate in precedenza.

diego d. Commentatore certificato 17.06.07 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, io non discuto il fatto che ci sono regioni che sono svantaggiate e che avrebbero più bisogno di aiuti per partire o ri-partire. Ma a cosa sono serviti anni e anni di contributi? A chi sono andati tutti i soldi? DI CERTO NON AI CITTADINI! Anche molti dei miei amici che sono del sud e che sono venuti a lavorare al nord mi dicono che loro sono contenti che non vengano più mandati i soldi dei contributi statali: non fanno altro che alimentare la mafia, politici corrotti e gli interessi di grossi imprenditori senza scrupoli. Per questo dobbiamo tagliare! La regola per i politici delle regioni dovrebbe essere: i fondi sono questi, o li gestisci bene oppure se ti fai scappare i soldi e li butti via a vanvera..vai a casa a rompere le b..e a qualcun altro!!Basta con l'assistenzialismo..così non si fa altro che alimentare la macchina mangiasoldi della mafia e della corruzione!

Elia Frigo 17.06.07 21:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe tutti dicono che l'evasione fiscale è al nord. Ma pechè allora al sud viene evasa il 90 % dell' IVA???? Perchè al sud molti negozi non hanno nemmeno il registratore fiscale e nessuno dice nulla??? Come sarebbe il nord senza il sud parassita?? Perchè al sud bisogna sempre mandare contributi statali ed europei, mentre al nord bisogna arrangiarsi ingegnandosi il più possibile e lavorando 15 ore al giorno?? Se mi rispondi ti ringrazio!

Davide Guidolin 17.06.07 21:25| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ma chi se ne frega dell'ITALIA
VIVA IL REGNO LOMBARDOVENETO
quelli si erano tempi.......
ce lo hanno fregato con referendum fasulli
dopo le guerre d'indipendenza.
quanto stavamo bene con il regno austroungarico.
purtroppo solo ricordi

benni zane Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 21:14| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo grillo bravo..cn questo post mi fai scatenare un odio fortissimo..Voi sempre a difendere il sud dicendo che ql del nord sono razzisti...si la maggior parte delle persone qui è razzista purtroppo ma c'è da dire che anche noi lo subiamo il razzismo in modo diverso però...tu che sai sempre tutto saprai anche che la Lombardia ha il minor tornaconto in sanità scuola e cose varie o mi sbaglio?IL FEDERALISMO sarebbe una grande cosa in cui nn vedo niente d male..chi sbaglia paga

alghisi daniele 17.06.07 20:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe,io da persona impotente volevo chiedere..Ma il nostro stato,potrebbe far qualcosa per fermare la giungla dei tassi d'interesse dei mutui?
Sono disperato,non ce la faccio piu',ho una famiglia con un bimbo di un anno e ora non arriviamo piu' a fine mesegrazie alla BCE....
Grazie Beppe

gianluca pucci 17.06.07 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Gli evasori nascono, crescono dal basso siamo noi, tutti noi arrotondando la giornata, oggi pochi euri, domani sei un prestigiatore finanziario, (i furbetti) ora sei pronto per fare il porta borse politico.
Le persone SANE non le cerca nessuno,quelli nei Ministeri che si battono per lavorare onestamente le spostano,le umigliano, non i dirigenti mà i prestigiatori che con mezza unghia di potere concessa si sentono DIO, gli innocenti contribuenti diventano macchine da soldi predatori efficenti,non gurdiamo sempre in alto i fiori dei dipendenti,estirpiamo in basso i semi che sono bacati con leggi che diventano mattoni, non farfalle.
Con queste basi se nasce il federalismo diventa anarchia brutale da Jugoslavia.ciao

gigi.l 17.06.07 20:33| 
 |
Rispondi al commento

La fonte delle notizie storiche: http://cronologia.leonardo.it/storia/a1862f.htm

Sembrano le cose di oggi. O NO???

Rivolta Meridionale Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'origine di tutto è nell'unità d'italia.

Il 22 agosto al massone Bastogi fu concesso l’appalto per la costruzione delle ferrovie nel sud dell’Italia, per cui fu costituita la società delle Strade Ferrate Meridionali. Nel consiglio d'amministrazione della società facevano parte ben 14 deputati piemontesi, che erano stati anche ricompensati con 675.000 lire per il loro “interessamento”. Vice presidente della società fu nominato Bettino Ricasoli. Lo Stato accordò un sussidio a Bastogi di 20 milioni di lire e lo sfruttamento per 90 anni dei 1.365 chilometri di ferrovia. Tra i finanziatori vi erano la Cassa del Commercio di Torino, i fratelli ebrei massoni Isaac e Emile Pereire di Parigi, e la società di Credito mobiliare spagnolo (di cui Nino Bixio era consigliere di amministrazione). Tra i vari possessori delle azioni della società figuravano molti massoni, tra cui il fratello di Cavour, il marchese Gustavo, il Nigra, il Tecchio, il Bomprini, il Denina, il Beltrami.

Rivolta Meridionale Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 20:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI SEMBRA LA SOLITA STORIA: IL NORD NON VUOLE PAGARE LE TASSE E QUINDI VUOLE IL FEDERALISMO FISCALE.
UN PO' POCO, ONESTAMENTE, CARO GRILLO.
PERCHE' NON SI CHIEDE COME MAI IL TRENTINO ALTO ADIGE, IL FRIULI E LA VALLE D'AOSTA RICEVONO MOLTI PIU' SOLDI DI QUELLI CHE DANNO? LE REGIONI CHE TIRANO AVANTI LA BARACCA SONO SEMPRE LE SOLITE: LOMBARDIA, VENETO, PIEMONTE, EMILIA ROMAGNA E TOSCANA. GLI ALTRI VANNO A RUOTA FACENDOSI MANTENERE. DA DOVE PENSATE ARRIVINO I SOLDI ALLE REGIONI E PROVINCE AUTONOME? DAL PRIMO MATTO CHE LI LANCIA DALLA FINESTRA ED I SOLITI NOTI ACCORRONO A PRENDERLI?MA LO SAPETE PERCHE' DURNWALDER (LEGGI PROVINCIA DI BOLZANO) NON VUOLE CHE VI SIA UN ALTRO SBOCCO A NORD I DIREZIONE DELL'EST EUROPEO?PERCHE' PER OGNI MERCE CHE ENTRA DAL BRENNERO IN REGIME IVA SI TRATTIENE LA SUA BELLA QUOTA, COSI' COME FA LA SICILIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS ALGERINO CHE TRANSITA ATTRAVERSO IL SUO TERRITORIO (E POI CI SI CHIEDE PERCHE' IL GAS COSTA CARO...).TORNANDO A NOI: QUANTE TASSE PAGANO LE AZIENDE DEL SUD, VISTO CHE GLI EVASORI SONO SOLO AL NORD? SE LE PAGASSERO NON VI SAREBBERO TUTTI QUESTI PROBLEMI (E' DAL 1989 CHE NAPOLI SOFFOCA TRA I RIFIUTI: MA DEVONO ESSERE I SOLITI NOTI A PAGARE LO SMALTIMENTO DEI LORO RIFIUTI A CIFRE IPERBOLICHE PERCHE' NON VOGLIONO FARSI I TERMOVALORIZZATORI.MA STIAMO SCHERZANDO?). A PROPOSITO DI SOLIDARIETA': SAPETE COSA DICE LA PROPOSTA DEL CENTRO SINISTRA SULLA PEREQUAZIONE TRA LE REGIONI? CHE RIMANE ESCLUSA LA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO, POVERINI NON HANNO PIU' SOLDI DA DARE AI LORO BENEFATTORI.NON SOLO: VOGLIONO BLINDARE LE AUOTNOMIE SPECIALI (D'ALTRONDE IL GOVERNO DURA SOLO PER I DUE VOTI DEI SENATORI ALTOATESINI-N.B.: IL SUD TIROLO NON ESISTE SE NON NELLE LORO TESTE. IL REGNO AUSTRO UNGARICO ARRIVAVA, SINO AL 1861, SINO AD AGORDO (PROVINCIA DI BELLUNO, VENETO).FINIAMOLA DI DIRE CAZZATE SENZA CONOSCERE LA STORIA (O CONOSCENDOLA SOLO SIN DOVE CONVIENE...)

Danilo Zulian 17.06.07 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per essere qualunquista direi:

il mezzogiorno da anni continua a spremere le casse dell'amministrazione pubblica,il nord da anni pur evadendo le tasse continua a riempire le casse dello Stato e conseguentemente del mezzogiorno .Quindi perchè continuare con questo battibecco ,la lotta alla mafia è fallita con la morte di Falcone e Borsellino ,ora cari meridionali è tempo di alzare la testa di abbandonare l assistenzialismo e di prendere la zappa in mano e cominciare a costruire qualcosa.La mafia la devono contrastare i cittadini con il loro comportamento quotidiano.....difficile???
Anche costruirsi una casa da soli ,pagare l'ici,zapparsi un campo,lavorare in fabbrica per 900 euro al mese,pagare un affitto di 600 euro al mese,pagare le multe ....non si tratta di essere leghisti ,non lo sono mai stato, si tratta di essere realisti non retorici come questo commento di Grillo .l'italia è finita,ma.....forse non è mai esistita !

gianluca marcon 17.06.07 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La statistica di fine anno 1861, fatta dagli occupanti piemontesi, indicò che nel solo secondo semestre vi erano stati 733 fucilati, 1.093 uccisi in combattimento e 4.096 fra arrestati e costituiti. Le cifre, tuttavia, furono molto al disotto del vero, in quanto non erano indicati quelli della zona della Capitanata, di Caserta, Molise e Benevento, dove comandava il notissimo assassino Pinelli. Al Senato di Torino, il ministro della guerra Della Rovere, dichiarò che 80.000 uomini dell'ex armata napoletana, imprigionati in varie località della penisola, avevano rifiutato di servire sotto le bandiere piemontesi. Vi erano stati migliaia di profughi, centinaia i paesi saccheggiati, decine quelli distrutti. Dovunque erano diffuse la paura, l’odio e la sete di vendetta. L’economia agricola impoverita, quasi tutte le fabbriche erano state chiuse e il commercio si era inaridito in intere province. La fame e la miseria erano diventate un fatto comune tra la maggior parte della popolazione.

Il 1° gennaio 1862 in Sicilia insorse Castellammare del Golfo al grido di “fuori i Savoia. Abbasso i pagnottisti. Viva la Repubblica”. Furono uccisi il comandante collaborazionista della guardia nazionale, Francesco Borruso, con la figlia e due ufficiali. Case di traditori unitari vennero arse. Strappati i vessilli sabaudi, spogliati ed espulsi i carabinieri. Le guardie e i soldati accorsi da Calatafimi e da Alcamo furono battuti e messi in fuga dai rivoltosi. Il 3 gennaio arrivarono nel porto la corvetta “Ardita” e due piroscafi che furono accolti a cannonate, ma con lo sbarco dei bersaglieri del generale Quintini i rivoltosi furono costretti alla fuga. I piemontesi fucilarono centinaia di insorti tra cui alcuni preti. A Palermo comparirono sui muri manifesti borbonici e sulla reggia fu messa una bandiera gigliata.

Agli i

Rivolta Meridionale Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 20:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè si pagano le tasse?

Perchè lo stato deve pagare il debito pubblico.

Con chi abbiamo questo enorme debito pubbblico?

Con chi?

CON CHI?

Con le banche!!!!

Litighiamo fra poveri; il nord, il centro, il sud.
Chi paga chi evade, il federalismo la globalizzazione la delocalizzazione e via discorrendo.

Mai che si parla del problema principale: il ruolo delle banche e della BCE!

E I BANCHIERI SE LA RIDONO ALLA GRANDE........

Armando Hell 17.06.07 19:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Forse il mio commento può sembrare un pò da "semplicisti", ma visto che in altri stati esiste non vedo perchè non in Italia:
1)Abbassare leggermente la pressione fiscale ma ATTENZIONE a non copiare gli americani perchè i servizi sociali andrebbero a puttane.
2) Scaricare l'iva di + o - qualunque spesa o acquisto
3)E soprattutto IN GALERA chi evade anche un solo centesimo!!
Perchè a queste condizioni chiunque sarebbe in condizioni di pagare le tasse senza sentirsi derubato.
In ogni caso i servizi pubblici e sociali dovrebbero funzionare alla perfezione e forse anche in questo caso le persone si sentirebbero meno derubate.
Il problema dell'Italia cmq è solo uno: GLI ITALIANI!!!
A scuola meno ore di religione, ginnastica e applicazioni tecniche e più ore di EDUCAZIONE CIVICA.
(il problema è che gli insegnanti non dovrebbero essere Italiani!!!)

Massimiliano Agati 17.06.07 19:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa davvero diventerebbe apocalittica, da rivoluzione..

Giovanni Galeano 17.06.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

mai sentito parlare di globalizzazione?

saluti
manuela bellandi Commentatore certificato 17.06.07 19:25
Chiudi discussione Discussione

---------------------------------------------------------

Buonasera Manuela, mi permetti d'essere arrabbiato ??
Non hai dispensato i soliti baci.......
Ma secondo te la globalizzazione è quella forma di carità che le industrie dispensano a loro spese o è un sistema usato per creare posti di lavoro defiscalizzato e con rendite di molto superiori ??

P.S. nella risposta attendo i baci mancanti :-D ♪♫♫♪

g i u s e p p e c a m p a Commentatore certificato 17.06.07 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho sentito parlare l'8 settembre del v-day, perfetto io ci sarò, sono pronto alla rivoluzione, ma nn semplicemente gridando slogan, x quel giorno dobbiamo presentare un programma di base, che dev'essere il fondamento nn solo x nuove leggi ma addirittura x una nuova costituzione, propongo di raccogliere proposte in questo blog e votarle, tu caro beppe col tuo staff, dovrete prendere quelle più votate e saranno la base x questa nuova costituzione, allora dovranno ascoltarci e prendere atto che hanno rotto le p....e, se nn cambieranno loro stessi le regole allora basta nn ci saranno più margini x parlare, il nuovo partito lo costituiamo noi in base alle regole che ci siamo dati, e dovranno andar via x forza..o con la forza..

filippo colonna 17.06.07 19:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Devo dire che l'Italia è davvero un equilibrio da circo, per questo che una bella secessione non guasterebbe!

Fabrizio Ferrari 17.06.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

In italia prima di colpire gli evasori...bisogna capire dove sono andati e dove vanno i nostri soldi,xkè allo stato delle cose io nn mi sento assolutamente di condannare un evasore, è l'unica maniera che ci è rimasta di difenderci x portare qualcosa a casa, altrimenti su 8 ore di lavoro 5 le regaliamo allo stato e 3 rimangono a noi, i soldi giusti x mangiare..e basta! così si appropriano nn solo dei nostri soldi, ma addirittua della nostra vita..
Io sono daccordo col fare piazza pulita, ma ilo giusto iter da seguire dev'essere solo questo:
1)Diminuzione del 50% dei parlamentari e della spesa pubblica, se lo fanno in altri paesi anche più grandi dell'italia e funzionano meglio, nn vedo xkè noi nn possiamo farlo.
2)Appunto xkè la politica nn dev'essere un lavoro, il politico può fare anche l'imprenditore o quello che vuole, ma nel momento in cui viene pizziacato a fare qualcosa di illegale abusando del suo potere pubblico, fuori dalle palle a vita, interdetto a vita da qualsiasi funzione pubblica.
3) Indagare su tutti i soldi che abbiamo pagato in questi anni e vedere in quali mani x servizi nn pubblici sono finite, e recuperare tutto quello che è possibile con la confisca dei beni.
4)smantellare l'intero sistema finanziario odierno, creando regole che devono essere rispettate, in nome del vero liberalismo di mercato, che nn prevede la corruzione, quindi nuove regole x la borsa, x le banche etc..insomma tutto ciò che attiene il mercato finanziario in Italia.
Dopo aver messo a posto questi 4 punti base, ci sarà ancora molto da fare ma avremmo costruito le fondamenta sane e robuste x un nuovo paese, allora sarò ben felice di pagare le tasse. lo sarete tutti, anche perchè ci vorrà un gettito fiscale che è la metà di quello che paghiamo adesso e avremo finalmente servizi degni di essere chiamati tali, vedrete che nn ci sarà più nbessun evasore, ed in quel caso se ci sarà, punirlo severamente, ma fino ad allora "scipero fiscale"

filippo colonna 17.06.07 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, per aver detto quelle verità che lo Stato italiano non permette vengano conosciute.
Purtroppo noi Siciliani, siamo dal 1860, vittime di un genocidio culturale, consistente nella cancellazione della memoria storica.
Questo viene fatto per poterci colonizzare; se i siciliani venissero a conoscienza di tutto quello che hanno fatto garibaldi, il suo manipolo di assissini, il regno sabaudo e poi lo stato italiano, scoppierebbe la GUERRA CIVILE, la RIVOLUZIONE; e forse questa sarebbe l'unica soluzione per liberarci dai colonizzzatori italiani e dai siciliani traditori della Sicilia, e ritornare ad essere quello Stato ricco e glorioso che siamo sempre stati.
Ti prego di continuare a scrivere queste verità, la Sicilia ha bisogna di gente onesta e che non ha interessi, come TE.

SICILIA, COLONIA DELLO STATO ITALIANO

ANTUDO

FEDERICO III 17.06.07 19:26| 
 |
Rispondi al commento

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - Le imprese italiane non si accontentano piu' dei confini nazionali. E sempre piu' spesso guardano all'estero. I dati non lasciano adito a dubbi: un'impresa su tre, nell'industria, cerca fortuna e profitto all'estero. Secondo un'indagine di Unioncamere, nel 2006 le imprese industriali esportatrici hanno sfiorato quota 100.000, attestandosi a 98.5000, cioe' 5.000 unita' in piu' rispetto all'anno precedente.

---------------------------------------------------------

Sarà forse perché all'estero sono più simpatici ????

g i u s e p p e c a m p a Commentatore certificato 17.06.07 19:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non preoccupatevi con i NUOVI STUDI DI SETTORE , di attività ne resteranno ben poche..................

g i u s e p p e c a m p a Commentatore certificato 17.06.07 19:06| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di EVASIONE FISCALE, piuttosto che aumentare le pene ai soggetti in fifetto, rincorrerli, sopportare le spese dei processi, dar loro da mangiare e bere in carcere,

PROPONGO

di eliminare a priori la "TENTAZIONE DI SBAGLIARE" creando un CASSA, per gruppi o singole categorie di profesionisti e artigiani, che in pratica RACCOLGA il corrispettivo della prestazione offerta da ogni singolo contribuente autonomo, lo depurasse delle tasse EQUE E DOVUTE, e rilasciasse il netto spettante.
Semplice ...... basta volerlo!

sante m. () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me si fa un po' di confusione sui metodi da applicare all'evasione.
Ci si concentra su cosa sarebbe giusto e come punire gli evasori, tralasciando il fatto piu' rilevante: In Italia per come e' strutturata la cosa pubblica, un ragionamento razionale e' fuori luogo!

Questo tipo di ragionamento, secondo me, in un paese come l'Italia non e' attuabile, per il semplice fatto che l'Italia non E' un paese Socialmente e politicamente evoluto!

Se si dovesse procedere a un CAPILLARE controllo e quindi far pagare le tasse a tutti, si avrebbe una rivoluzione sociale.

Il "sommerso" e' un'economia parallela che argina il malcontento e impedisce che cio' avvenga...
e non penso sia un mistero.

Iniziare dai quartieri alti:
Evasioni da miliardi, riduzione dei parlamentari e relativi stipendi, auto blu, scorte, scalate.

Quale politico, cosciente di tutto cio', puo' pensare seriamente a riforme e ripristino della legalita'?

antonio ciardi Commentatore certificato 17.06.07 19:00| 
 |
Rispondi al commento

ai cattoimprenditori del nord, andava bene lo psiconano che depenalizzando il falso in bilancio, facendo condoni, gli permetteva di non confessarsi tutte le domeniche, poverini e dormire sonni piu' tranquilli.
Un comico del sud ha detto: i settentrionali si lamentano di doverci mantenere, be' visti i risultati lo hanno fatto pure male!!!!!

delusa amareggiata 17.06.07 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEMPRE A LAMENTARVI DI MASTELLA,PRODI,BERLUSCONI,VLADIMIR LUXURIA,ANDREOTTI,ECC..ECC..

MA LI AVETE VOTATI!!!????....SI!!!!
E ALLORA? CHE VI LAMENTATE!!
GENTE SVEGLIATEVI!!!!!!!
LA SOLUZIONE E' MOLTO MOLTO SEMPLICE PIU' DI QUANTO CREDIATE!!!!

NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE
NON ANDATE PIU' A VOTARE

SPERO CHE QUALCUNO ABBIA CAPITO,COSA VOGLIO DIRE,
SECONDO ME QUALCHE C_U_L_O SALTA ANZI PIU' DI UNO,SAREBBE UNA BELLA SVEGLIA PER I MANGIA...M_E_R_D_A CHE INTENDONO FARCI CREDERE CHE STANNO GOVERNANDO PER NOI!

P.S. MEGLIO UN GIORNO DA LEONE CHE TUTTA LA VITA UNA PECORA CHE SA BEEEEELAAAAAREEEEEEEE!!!!

Alessandro Leoni 17.06.07 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi mi legge spesso su questo blog sa di cosa parlo: una proposta che certifichi il dissenso popolare attraverso la voce : "NESSUNO DI LORO" aggiunta quale opzione sulla scheda elettorale.

Leggi al link e i relativi commenti integrativi e capirai.

Prima di poter pensare di asportare un cancro,ammesso che sia possibile senza ammazzare anche il malato,è necessario certificarne la dimensione.

Se non possiamo quantificare il dissenso ci racconteranno sempre che questo paese è diviso in 2 tra destra e sinistra...

manuela bellandi 17.06.07 18:28

=======

Sec me non è possibile asportare senza killare il malato

ma

Mi piace questo tuo discorso , scusa ma quale link devo clikkare??

Robie Fatinna 17.06.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cerchiamo anche di scovare chi lavora e non è iscritto in nessun registro di impresa,
chi affitta le case stagionali e non dichiara nulla e chiede di abbassargli l'ici e la tarsu,
chi vende senza autorizzazione qualsiasi tipo merce.
non bisogna sempre pressare chi è iscritto nei registri delle imprese perchè sono noti cerchiamo chi lavora nell'anonimato, cerchiamo i grandi evasori che non si celano nella piccola azienda che si rimbocca le maniche e che quando tira le somme non gli resta neanche per uno stipendio.
le tasse si dovrebbero pagare solo su quello che rimane togliendo anche le spese quotidiane per mantenersi come l'affitto di casa, la spesa giornaliera, il riscaldamento, l'energia elettricca, tutto quanto serve per vivere.
ed in primis tagliare gli stipendi ai politici, eliminare le cariche e le associazioni che pesano sul bilancio dello Stato e non producono, incentivare il volontariato, dere più risorse per le pensioni..........

carme bia 17.06.07 18:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ai cattoimprenditori del nord andava bene Berlusconi che depenalizzando falso in bilancio, e facendo condoni gli permetteva di chiedere l'ssoluzione dai peccati tutte le domeniche, poverini, e dormire un po' meglio la notte!!!!Questo e' il loro federalismo

DELUSA AMAREGGIATA 17.06.07 18:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

I ladri del nord
Che ladri quelli del nord, vogliono fare terra bruciata al sud, si sono preso le migliori braccia se l’hanno portate al nord.
Che ladri quelli del nord, hanno fatto vendere la casa al sud per pagare la pigione al nord.
Che ladri quelli del nord, al sud sono rimasti solo i vecchi, i giovani sono partiti per il nord.
Che ladri quelli del nord, anche gli ulivi secolari, tutto vogliono portarsi dal sud.
Che ladri quelli del nord, d’estate l’ambiente ci vengono ad inquinare, tutto vogliono rovinarci.
Che ladri quelli del nord, vogliono portarsi via anche il sole dal sud.
Che ladri quelli del nord, hanno costretto Berlusconi a stracciare la costituzione
Che ladri quelli del nord, hanno battuto tutti i record, sono bravi a rubare quelli del nord, non esistono quelli alla pari.
I ladroni sono Bossi e Berlusconi!!!

donato pasqualicchio 17.06.07 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Meglio distruggerla del tutto questa italia con il federalismo piuttosto che continuare a mentenere questa nazione pozzo senza fondo

Diego Cortesi 17.06.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

La verita e che gli italiani non sono ami esistiti, ed e inutile perdersi in altre discussioni, esistono veneti, lombardi, toscani, sardi ecc. ecc., tutti con una propria forma mentale, una propria cultura, un proprio territorio e una propria situazione economica.

statuto speciale 17.06.07 18:22

E' vero ciò che dici, io vivo in Toscana e so che il resto della penisola è diverso, regione per regione, provincia per provincia … e a dire il vero a me piace così, quindi EVVIVA LA DIVERSITA’ … ma qualcosa però potrebbe accomunarci, darci un denominatore e/o senso comune: combattere gli sprechi senza però fare della politica … ognuno vota il suo come gli pare, ma tutti insieme per ridurre gli sprechi, per salvaguardare il sentimento umano, quel resto di cultura millenaria che ci è rimasto …

Ernesto Lorenzini 17.06.07 18:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

hai toccato il più sensibile dei nervi scoperti
degli 'italiani': LE TASSE. Hai fatto incazzare
proprio tutti...

Tra i commenti ho letto alcune opinioni circa
la questione meridionale. Una lettura
interessante si trova al seguente indirizzo:

http://it.wikipedia.org/wiki/Questione_meridionale

ATTENZIONE: l'articolo è in discussione, quindi
consiglio di leggere anche i commenti
all'articolo.

Ciao a tutti

Nicola Caiati 17.06.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

La verita e che gli italiani non sono ami esistiti, ed e inutile perdersi in altre discussioni, esistono veneti, lombardi, toscani, sardi ecc. ecc., tutti con una propria forma mentale, una propria cultura, un proprio territorio e una propria situazione economica.
Noi non siamo la Francia, noi siamo piu simile alla germania con tutte le sue differenze interne che giustificano lo stato federale.
E impossibile per uno stato unitario adottare un provedimento economico che possa andare bene per l'economia struttutrato su piccole industrie come e quella del nord est, o per le grandi industrie del nord ovest, o per la situazione critica del sud.
Tornare agli stati preunitari e anacronistico, specie pensando ai giganti come india cina o usa, pero e questo il rischio che si corre.
E ora di cambiare, lo stato unitario ha fallito, l'assistenzialismo bieco ha svilito il sud, ha frustrato il nord creando tutte le condizoni per la frantumazione del paese.
Bisogna uscire dal castelli costruiti nell'aria e pragmaticamente prendere atto della realta e plasmare su questa un nuovo stato.
Certo e che pero tutto questo non possiamo aspettarcelo da quei quattro mangiamerda dei nostri politici, come dice Beppe

mi trovo perfettamente daccordo il piu' bel post
in assoluto di sempre su questo tema.
e non e' ironia.

statuto speciale 17.06.07 18:22| 
 |
Rispondi al commento

GIORDANO - C'E' QUESTIONE MORALE
(ansa Roma 17 giugno)

Nella sinistra esiste una questione morale?
"Si', esiste, ed e' avvertita tantissimo", dice il segretario di Prc, Franco Giordano.
"Bisognerebbe riproporre una frase di Enrico Berlinguer: i partiti non possono occupare l'economia, la finanza e interamente le istituzioni", dice Giordano che sulle intercettazioni critica l'atteggiamento di D'Alema di prendersela con i giudici.
E sul Governo avverte: deve marciare sulla strada del risarcimento sociale, altrimenti saremo travolti tutti.

SE LO DICE LUI,
NOI NON CE NE ERAVAMO ACCORTI...

andrea de meo 17.06.07 18:20| 
 |
Rispondi al commento

manuela bellandi 17.06.07 17:48
================================

Innocenti? Non LO so, oggi è difficile distinguere, io personalmente non capisco piu' niente .

Ma se cosi' fosse, COME DICI TU > NON SE NE SALVA UNO DI NESSUN PARTITO < Che fare secondo te? A chi dare il VOTO??

Robie Fatinna 17.06.07 17:57 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently /5 1 2 3 4 5 (voti: 1)

Chiudi discussione
Discussione

eheheh...vabbè...

a "NESSUNO DI LORO"

http://settepiu.splinder.com/

manuela bellandi 17.06.07 18:05

Dunque non voti nemmeno? Va beh, scusa ma allora un cambiamento come si fa?

Robie Fatinna 17.06.07 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI RIPETO

SE è IL NORD CHE EVSDE PERCHè LA LEGA VUOLE COSI' TANTO IL FEDERALISMO FISCALE?

qui sotto articolo di suggerimento

Canone Rai: La maglia nera del pagamento spetta all’Agro Aversano

.

tvAncora una volta mi trovo a parlare delle tristi vicende dell’Agro Aversano:

I dati della Direzione Amministrazione abbonamenti della Rai parlano chiaro: Casal di Principe (Ce) 579 abbonati : 9,45% delle famiglie, Villa Literno (Ce) 351 abbonati 10,76% delle famiglie , San Cipriano D’Aversa solo 285 persone il 7,23% delle famiglie pagano il canone Rai.

La provincia di Caserta e la provincia di Napoli detengono la maglia nera, facendo una selezione a carattere locale si scopre che in particolar modo nell’agro aversano c’è la tendenza a non pagare il canone.

Così Aversa e le cittadine dell’agro ancora una volta raggiungono un primato, ahimè negativo.

da

www.fottilitalia.com

Resoli Giuseppe 17.06.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma beppe come è possibile continuare a tollerare una situazione in cui solo il 30% delle tasse pagate in lombardia restano sul nostro territorio (io sono di mantova) mentre il resto finisce a roma o al sud e viene sperperato per mantenere una manica di fannulloni e falsi invalidi. Ogni cittadino della campania prende dallo stato il doppio di uno della lombardia!! vi sembra giusto?? e poi l'evasione fiscale è sia al nord che al sud, certo in termini di volumi netti è più al nord ma penso che in termini percentuali sia più o meno la stessa quello è un discorso diverso. Secondo me se al sud smettessero di campare tutti a spese dello stato forse finalmente si darebbero una svegliata perchè le possibilità per mantenersi le avrebbero con una gestione decente!! è una questione culturale. Se qualcuno del sud si sente offeso da questo post x favore mi risponda, mi piacerebbe avere una discussione in merito. (i peggiori cmq sono quelli di bolzano che come provincia autonoma non danno un cavolo a nessuno e prendono pure i finaziamenti statali, per forza che sono la provincia più efficiente!)

Davide Mantovani Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente non rifiuto a priori il federalismo fiscale...

a patto però che si istituisca una commissione speciali che quantifichi tutti i costi e ricavi fino a qui intercorsi tra nord, sud e centro...

e che si faccia luce sullo smaltimento abusivo di rifiuti tossici al sud derivanti dall'imprenditoria del nord

e che quantifichi le pensioni di invalidità maturate al nord fra lavoratori emigranti dal sud

manuela bellandi Commentatore certificato 17.06.07 18:13| 
 |
Rispondi al commento

La verita e che gli italiani non sono ami esistiti, ed e inutile perdersi in altre discussioni, esistono veneti, lombardi, toscani, sardi ecc. ecc., tutti con una propria forma mentale, una propria cultura, un proprio territorio e una propria situazione economica.
Noi non siamo la Francia, noi siamo piu simile alla germania con tutte le sue differenze interne che giustificano lo stato federale.
E impossibile per uno stato unitario adottare un provedimento economico che possa andare bene per l'economia struttutrato su piccole industrie come e quella del nord est, o per le grandi industrie del nord ovest, o per la situazione critica del sud.
Tornare agli stati preunitari e anacronistico, specie pensando ai giganti come india cina o usa, pero e questo il rischio che si corre.
E ora di cambiare, lo stato unitario ha fallito, l'assistenzialismo bieco ha svilito il sud, ha frustrato il nord creando tutte le condizoni per la frantumazione del paese.
Bisogna uscire dal castelli costruiti nell'aria e pragmaticamente prendere atto della realta e plasmare su questa un nuovo stato.
Certo e che pero tutto questo non possiamo aspettarcelo da quei quattro mangiamerda dei nostri politici, come dice Beppe
RESET..............RESET...............RESET.............RESET.......RESET..........RESET.........
RESET..............RESET...............RESET.............RESET.......RESET..........RESET.........
RESET..............RESET...............RESET.............RESET.......RESET..........RESET.........
RESET..............RESET...............RESET.............RESET.......RESET..........RESET.........
RESET..............RESET...............RESET.............RESET.......RESET..........RESET.........
RESET..............RESET...............RESET.............RESET.......RESET..........RESET.........
RESET..............RESET...............RESET.............RESET.......RESET..........RESET.........
RESET..............RESET...............RESET.............RESET.......RESET..........

Super Moni 17.06.07 18:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog e caro Beppe,è vero che il federalismo fiscale, nonostante contempli il principio di solidarietà, sfascierà l'Italia.

massimo impegno 17.06.07 17:57

vediamo di capire: senza federalismo è lo sfascio, con federalismo è lo sfascio ??

per me il discorso è molto più semplice, in fondo noi qui in italia godiamo di ampie libertà, maggiore che in altri paesi.

mi pare poi ovvio che il conto per tale libertà sia questo che ci ritroviamo o sbaglio?

a me però va bene così, so di fare parte di questo sistema |. me ne frega di tutto .| già solo stando zitto zitto e se ho la scelta tra andare al mare o fare del volontariato, ebbene, lo ammetto che preferisco andare al mare.

voi no ??

io però do il voto a rifondazione, almeno loro fanno qualcosa per il paese !!

fabio rossi 17.06.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma guarda caso gli idividui che si lamentano della pressione fiscale sono quelli che possono evadere...

Chissà perchè 17.06.07 18:11| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

e DUE!
Per il sig. Mario Angiolino (fratello, balia o clone di Murizio?).

Al Sig. Maurizio Angiolino:


Mario Angiolino,
sei arrivato in soccorso di Maurizio? Commovente.
Ma d'ora in poi non tollererò più le tue offese.

Non ti piace il mio stile? Non me ne vado, vattene tu senza offendere.
Vai a scrivere su blog più schierati ed omologati.
e, ripeto:

"DESTINIAMO L'8 PER MILLE A BEPPE GRILLO"!!!

adriano calzolaro Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Robie Fatinna 17.06.07 17:33
******************************

Dimenticavo il caro Giovanardi...

Da Report:

Carlo Giovanardi - Ministro Rapporti con il Parlamento
La gestione delle strutture é affidata ad associazioni ed enti di comprovata esperienza nel settore sociale come ad esempio le Misericordie d’Italia e la Croce Rossa Italiana, tenute ad assicurare il pieno rispetto della dignità delle persone. Ma devo dire che fin’ora la visita ai Centri, particolarmente gli ultimi aperti, come quello di Modena, hanno fatto registrare situazioni che magari fossero alla pari anche, parlo della stessa Modena, nelle strutture ospedaliere nostre locali dove sicuramente non c’è un bagno per ogni quattro persone, con stanze a due letti, aria condizionata d’estate e condizioni ottimali.

Autrice
Se il CPT di Modena é meglio di un ospedale avranno tutto l’interesse a farcelo visitare. Eccolo qua. Questo é l’esterno. Il responsabile é un signore che di ospedali se ne intende essendo il direttore del Pronto Soccorso del Policlinico di Modena: il dottor Daniele Giovanardi.

Daniele Giovanardi - Presidente Misericordia di Modena
Guardi lasci perdere perché han detto si però a Modena, é stato citato anche il Centro, ma per forza il Centro di Modena! E’ il gemello del Ministro che fa il presidente di Misericordia. Eh ragazzi, ma così non se ne può più! Allora tutte le cose che io faccio, qualsiasi cosa facessi nella vita, non sono mai io! E’ sempre questa grande ombra. Allora io per scherzare dico guardate: vedete le fotografie? Questa é l’olimpiade di Monaco. Se guardate bene dietro c’è l’ombra di mio fratello che mi sta spingendo! Capito? Non corro da solo ma corro su procura. Ma così é assolutamente impossibile! Io credo che uno debba scegliere la convenienza, poi se ha anche la iattura di avere un fratello ministro amen.

Autrice
Se essere fratelli di un ministro é una benedizione o una maledizione lo decida il telespettatore.

manuela bellandi Commentatore certificato 17.06.07 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog e caro Beppe,è vero che il federalismo fiscale, nonostante contempli il principio di solidarietà, sfascierà l'Italia. In particolare il Sud che campa con i contributi a pioggia dello Stato. Mi dovete però capire se schifo profonamente gli amministratori di quelle regioni che hanno ridotto un paradiso in un CESSO. in tutto ciò, che fanno i residenti di quelle terre??? Votano gli stessi amministratori, dopo averli riempiti di merda. Questi italiani mi fanno vergognare di essere del sud. Le forze di polizia, stranamente, fanno statistiche dove l'evasione fiscale e contributiva si concentra al Nord. Ma al sud, lo sapete come si fanno i controlli??? Si chiama il giorno prima il contribuente. Così c'è il tempo di far scappare i lavoratori in nero, indottrinare sulle cazzate da dire a quelli in grigio, preparare tanti bei regali per il disturbo!!!! Ecco perchèc'è evasione in Italia. Tutti lo sanno ma tutti tacciono. Perfino il caro napoletano Presidente della Repubblica Napolitano è al corrente di tale situazione, ma va a raccontare cazzate a Palermo. Mi deve ancora spiegare perchè non caccia via dalparlamente gli onorevoli condannati!!! Alle prossime elezioni restate a casa!!! Non facciamoci prendere per il culo da questi politicanti. Alle feste religiose pregate che il Padreterno li chiami a sè. Sarebbe il più bel miracolo, anche meglio di quelli di Padre Pio. W. l'Italia.

massimo impegno 17.06.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche Berlusconi e Andreotti difficilmente vengono condannati...sei di quelli che li crede innocenti?

Guardate i fatti anzichè credere alle favolette, guardate come Castelli ha ridotto la giustizia, guardate le bravate del ministro Lunardi...e poi dimmi se hai ancora dubbi.

http://www.verdi.it/document/lunardi/5.htm

NON SE NE SALVA UNO DI NESSUN PARTITO

manuela bellandi 17.06.07 17:48
================================

Innocenti? Non LO so, oggi è difficile distinguere, io personalmente non capisco piu' niente .

Ma se cosi' fosse, COME DICI TU > NON SE NE SALVA UNO DI NESSUN PARTITO < Che fare secondo te? A chi dare il VOTO??

Robie Fatinna 17.06.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italia non c'e piu' tanto vale che le regioni si autogovernino io di PN provincia operaio 900 euro al mese mi rompo i coglioni a vedere gente che prende pensioni false (pochi sono quelli del nord) che "lavorano" in amministrazioni pubbliche (pochi quelli del nord)a non so quanti euro e ancora si lamentano e stanno a casa in malattia 6 mesi su 12 mi rompo i coglioni a vedere caserme piene di cagacazzi (pochi quelli del nord) che vanno in ferie 3 mesi in irak (ora non piu') o in afganistan e quando tornano si fanno il mercedes. i morti loro in cinque anni di guerra sono meno dei morti sul lavoro di quindici giorni in tutta italia pero' sono EROI
e comunque gli imprenditori che evadono al nord non tutti sono del nord, le belle usanze si sta poco ad impararle.
e io (che non sono leghista anzi mi stano pure sulle balle) e io pago con i miei 900 euro al mese e sono stufo di vedere ingiustizie.
Caro beppe dovresti avere il coraggio di dirlo che il sud e una palla al piede xche e' la verita' non c'e niente di offensivo ma continui a sparare sul nord che senza il sud avrebbe il pil 25 volte quello della grecia.
condivido tutto o quasi quello che hai scritto finora e sopratutto aspetto con entusiasmo il V-DAY ma basta sparare sul nord o le regioni a statuto speciale quando i problemi lo sai benissimo sono altri e altrove.
roma KAPUT mundi

statuto speciale 17.06.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Bossi? Si è vero ha svenduto la lega per 70 mld delle vecchie lire. Perchè? debiti!!!! Villaggi turistici falliti in Croazia, Banca Leganord con un buco di miliardi, la Padania in rosso e lo sputtanamento con Luisa Corna! Indovinate perchè Bossi ha fatto un ictus? piste di coca e figa!!!! Chiedere al sen. Stefani di Vicenza, quello che vuole la base Usa!
Che seri questi leghisti di merda!!!!
Oè lumbard! ciucciate la banania!!!

Boso Bosi

Boso Bosi 17.06.07 17:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LA MAPPA DELL’EVASIONE/ELUSIONE FISCALE IN ITALIA (2003)

ECONOMIA SOMMERSA (Almeno 2.600.000 occupati svolgono un’attività irregolare come lavoratori dipendenti) stima evasione... 200 mld

ECONOMIA CRIMINALE (In almeno 3 Regioni del Sud le organizzazioni criminali controllano l’economia di quei territori) stima evasione... 100 mld

GRANDI IMPRESE (Il 50% delle società di capitali dichiara per più anni redditi negativi o pari a zero) stima evasione... 7 mld

LAVORATORI AUTONOMI E PMI (Mancata emissione di scontrini, ricevute e fatture fiscali)
stima evasione... 4 mld

Totale... 311 mld

(elaborazione CGIA Mestre su fonti varie)

andrea de meo 17.06.07 17:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,

possibile che non riesca a capire che questo lercio sistema "politico" è tenuto in vita dall'organizzazione mafiosa ,conservatrice e reazionaria che è gestita da PCI\PDS\DS\poi... ?

Questo intreccio di interessi\mafioso\politico non vuole alcun cambiamento.

Il "campione" della moralizzazione,tale Di Pietro Antonio, recita a "moina" da perfetto attore.Di giorno fustigatore,di notte "bella di notte"...e regge la coda al "sistema"!

E...Lei se ne propone come co-.......!
Continui a fare il clown che Le riesce a sufficienza,viste le mandrie di idioti che La pagano !

w\w\w\.\t\h\u\l\e\-\t\o\s\c\a\n\a\.\c\o\m\
S\k\y\p\e\:\v\e\l\v\e\t\b\l\u\

_____________________________________________________________________________
" Nel \R\E\I\C\H\ nOn è \m\a\i\ e\sistita una SOLA \c\a\m\e\r\a a \g\a\s\ "!
_____________________________________________________________________________

E & T 17.06.07 17:49| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Robie Fatinna 17.06.07 17:33
****************************

Anche Berlusconi e Andreotti difficilmente vengono condannati...sei di quelli che li crede innocenti?

Guardate i fatti anzichè credere alle favolette, guardate come Castelli ha ridotto la giustizia, guardate le bravate del ministro Lunardi...e poi dimmi se hai ancora dubbi.

http://www.verdi.it/document/lunardi/5.htm

NON SE NE SALVA UNO DI NESSUN PARTITO

manuela bellandi Commentatore certificato 17.06.07 17:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

IO NO DI CERTO CARO BEPPE!!! COME DISSE IL GRANDE MASSIMO TROISI ... " A NOI CI CHIAMIANO IL MEZZOGIORNO D'ITALIA PERCHE' GLI IMPRENDITORI DEL NORD SCENDONO AL SUD, MANGIANO E POI SE NE RITORNANO AL NORD!!!" ... E ORA DI DIRE BASTA A QUESTE RAZZIE ED E' ORA DI DIRE ANCHE LA NOSTRA!!! FACCIAMOCI VALERE ... SE VOGLIONO IL FEDERALISMO FISCALE ALLORA DOBBIAMO VOLERE IL RITORNO DEL REGNO DELLE DUE SICILIE!!! ALMENO A QUEI TEMPI ERAVAMO POTENTI E RICCHI!!! SGRUNT!!! >____<


Bertinotti sottolinea che così facendo "RESTA SOLO LA DESTRA CHE È PERICOLOSA, PERCHÉ PROPONE UN'IDEA CATTIVA DELLA SOCIETÀ e riesce a realizzare l'egemonia costruita sulla paura che le persone hanno di perdere le loro garanzie e le loro sicurezze".

>>>> Franko Flinco 17.06.07 17:14

CI PENSATE? 380 dei 420 seggi >>>

Il Financial Times: Sarkozy vorrebbe Blair presidente dell'Unione ...
RaiNews24 - 15 giu 2007
Ma il giornale cita fonti diplomatiche tedesche secondo cui Sarkozy ne ha parlato con la cancelliera Angela Merkel e ha fatto girare la sua indea anche in ...

MA DOVE SI VA A FINIRE?? ??

Reto Benelli 17.06.07 17:43| 
 |
Rispondi al commento

raccogliamo le firme per una proposta di legge popolare, per un fisco all'americana. Se in un anno guadagno 10 e spendo tutto perchè devo pagare anche le tasse? se invece spendo 6 pago le tasse su 4.
ciao Luigi

luigi ursino Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 17:42| 
 |
Rispondi al commento

il nord dovrebbe tener presente che se si controllassero i tir che ogni notte scendono a sud con i semilavorati (?) per tornarsene al nord il giorno dopo con la merce finita di confezionare in nero dagli schiavi del sud ci sarebbe uno sputtanamento tale da far vergognare molti papà e cuccioli della confindustria.
Il nord est fabbrica nei vicini paesi dell' est e mette le etichette made in italy ai prodotti in veneto. E una storia di negri che da sempre divide il mondo in sud e nord ed ora anche in est e ovest.
Quando gli stati del nord america liberarono i negri delle piantagioni del sud lo fecero perché gli servivano gli schiavi per le loro fabbriche.
La regione campania non concede sconti delle FFSS ai pendolari settimanali che dal sud vanno a milano con il treno clandestinamente !
La prossima volta che vado a votare mi porto un pezzo di carta igienica e lo metto dentro la scheda. Se usato o no ci debbo ancora pensare.

brunello trojano 17.06.07 17:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi è l'uomo della mafia. E' un palermitano che parla meneghino, un palermitano nato nella terra sbagliata e mandato su apposta per fregare il Nord. La Fininvest è nata da Cosa Nostra. C'è qualche differenza fra noi e Berlusconi: lui purtroppo è un mafioso. Il problema è che al Nord la gente è ancora divisa tra chi sa che Berlusconi è un mafioso e chi non lo sa ancora. Ma il Nord lo caccerà via, di Berlusconi non ce ne fotte niente. Ci risponda: da dove vengono i suoi soldi? Dalle finanziarie della mafia? Ci sono centomila giovani del Nord che sono morti a causa della droga. A me personalmente Berlusconi ha detto che i soldi gli erano venuti dalla Banca Rasini, fondata da un certo Giuseppe Azzaretto, di Palermo, che poi è riuscito a tenersi tutta la baracca.
Le sue televisioni sono contro la Costituzione. Bisogna portargliele via. Ci troviamo in una situazione di incostituzionalità gravissima, da Sudamerica. Un uomo ha ottenuto dallo Stato la concessione delle frequenze tv per condizionare la gente e orientarla al voto. Non accade in nessuna parte del mondo. E' ora di mettere fine a questa vergogna. Berlusconi, come presidente del Consiglio, è stato un dramma.
Quando è in ballo la democrazia, a qualcuno potrebbe anche venire in mente di fargli saltare i tralicci dei ripetitori. Perché lui con le televisioni fa il lavaggio del cervello alla gente, col solito imbroglio del venditore di fustini del detersivo

Umberto Bossi.

p.s. A quanto ammonta il prezzo dei vostri capi, cari leghisti? non fatevi migliori degli altri che non lo siete! Padania libera, Roma ladrona, Roma pappona, la Lega ce l'ha duro, noi lavoriamo, noi produciamo, i meridionali di qua, i meridionali di là.... ma scè pigghiatvl a 'ngul, va; st prìs chìn di rummat

il Protos 17.06.07 17:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

caro grillo, ho apprezzato il fatto che tu abbia almeno parlato di federalismo ma non condivido in pieno la Tua analisi. E' vero, al nord c'è evasione...ma per due motivi: 1) perchè al Nord si lavora in proprio e non a spese/carico della stato! 2) perchè la pressione fiscale è tra le più alte del mondo, a livello di furto legalizzato! Poi, hai ragione, ci sono grandi realtà che evadono...ma la tua analisi offende le migliaia di cittadino onesti che evadono SOLO per poter continuare ad andare avanti...senza aiuti, con uno stato sentito come nemico, contro la burocrazia, soli....Quanto al Sud, si svegli! e si arrichisca, lavorando e vivendo di Turismo, invece che coltivera il sogno di diventare impiegato statale, forestale calabrese o affiliato alla maffia!

Massimo Baldiati 17.06.07 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X X X manuela bellandi 17.06.07 17:24

GRAZIE Manuela ,,,

ma scusa, non ho capito bene, ma è stato condannato o no?

In fondo ci sta scritto ,,,

BOSSI: «È UN MONDO DI MERDA» - Molto più colorita e nel suo stile la replica del diretto interessato: Umberto Bossi. «È un mondo di merda, a uno gli passa la voglia di far politica», ha detto Bossi all'Ansa. «Io ho dato mandato di querelare questa persona e mi domando come facciano a uscire simili cose. L'hanno fatto apposta per fare danni politici. Berlusconi è uno che non tira fuori un soldo nemmeno per pagare i manifesti elettorali, figurarsi se tira fuori dei soldi per la Lega».

Robie Fatinna 17.06.07 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Errata Corrige

Al Sig. Maurizio Angiolino:


Neanche con una signora, Maurizio Angiolino, eviti il turpiloquio e l'offesa. Anzi, denunci seri problemi relazionali.
Hai ragione, ho sbagliato.
Non mi rendo conto che sui blog c'è proprio di tutto e che i loro problemi li vanno a sfogare sul prossimo, mancando di rispetto, offendendo e, forse, avendo molto da perdere...
Ho sbagliato, scusami, ma se vuoi ti consiglio uno specialista molto bravo, sperando di riparare al danno arrecato.
Ma da questo momento, non avrò più comprensione per le offese e gli epiteti.

adriano calzolaro Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 17:32| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


Bossi ha ricevuto 70 miliardi per la sua fedeltà a Forza Italia, mi sembra quantomeno incredibile che voi sputate su ROMA LADRONA e poi vi vendiate al PIù GRANDE LADRO D'ITALIA.

Questa la mia opinione.

manuela bellandi 17.06.07 16:41

70 miliardi? Roba da matti, semplicemente PazzescO !!! Hai qualche fonte che lo conferma?

Robie Fatinna 17.06.07 17:20
▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

Si legga un po' di cronaca...
ma non solo recente...

La lega nord per la mafia della Panìììììa

ha soppiantato la peggior cassa del mezzogiorno

Nepotismo, corruzione, magna magna....

Già durante "mani pulite" furono INQUISITI D.O.C.

e passarono subito dalle monetine.... ed i "cappi" al vento in quel del Parlamento... all'attacco della magistratura,

esattamente come i peggiori mafiosi.

Oggi alleati ARMATI della parte PIU' SPORCA DELLA SICILIA

CONTASOLDI e COMMERCIALISTI del sistema MAFIOSO DEL NORD, dei bancarottieri, dei truccatori di bilanci e degli usurpatori modello PARMALAT.

Hanno le zampacce sporche più di qualsiasi politico della Prima Repubblica.

Avvelenatori di una Terra come la ValPadana... hanno insozzato il mediterraneo e la loro merda sbocca dal PO per arrivare fino in Grecia.

IMPORT/EXPORT

Come "IMPORT" sono il canale PRIVILEGIATO dei CINESI e dei BALCANI. Lucrano e rietichettano.

Come EXPORT... l'unica cosa che sono in grado di esportare È MERDA MAFIOSA e rifiuti tossici e chimici che GIUSTIFICANO qualsiasi atto di rappresaglia nel DELTA del NIGER.

Mandanti dell'OMICIDIO ALPI.

Siete la FOGNA d'EUROPA.

Certificati.

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 17:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma si, facciamo un federalismo totale, fiscale culturale tradizionale, federaliziamo tutto.
Gia mi vedo la famiglia persichetti o meneghetti a natale che festeggia guardando la mitica commedia teatrale "natale in casa brambilla" pasteggiando con i mitici struffoli del bresciano.
Che bel natale federale che sarà questo.

www.rifondazioneborbonica.splinder.com

diego d. Commentatore certificato 17.06.07 17:31| 
 |
Rispondi al commento

DA STUDI DEL C.G.I.A. DI MESTRE

... e nemmeno coloro che sono lavoratori dipendenti possono chiamarsi fuori da queste responsabilità.
Secondo l’Istat ci sono 2.600.000 di dipendenti che svolgono il secondo o il terzo lavoro in nero facendo una vera e propria concorrenza sleale nei confronti di molti lavoratori autonomi. Senza contare le attività irregolari svolte da larghe fette di pensionati o di disoccupati.

Ma non possiamo nemmeno dimenticare l’evasione/elusione fiscale delle grandi SOCIETÀ' DI CAPITALI e l’attività svolta dalle organizzazioni criminali che controllano l’economia di almeno 3 regioni del Mezzogiorno.
Purtroppo, l’evasione fiscale la possiamo solo stimare ben sapendo che coloro che sono totalmente sconosciuti al fisco non possono essere conteggiati.

Giuseppe Bortolussi
Segretario CGIA Mestre
associazione artigiani e piccole imprese

andrea de meo 17.06.07 17:30| 
 |
Rispondi al commento

BERTINOTTI A BERLINO:

Il popolo della Die Linke apprezza, applaude e allora l'ex segretario del Prc prova a riscaldarne il cuore: "Riprendiamoci la vita, l'ambiente, la natura, perché le persone sono ridotte da questo sistema a merci. Questo capitalismo- insiste Bertinotti- colonizza le menti e i corpi delle persone. La nuova sinistra deve recuperare la sua grande idea originaria: il socialismo del novecento deve essere un movimento di liberazione dal processo di sfruttamento e alienazione degli uomini e delle donne".

Quindi il capitolo movimenti: "Favorirne la crescita" perché hanno la necessità di confrontarsi con "una grande sinistra unitaria e plurale". Bertinotti cita Leopardi per spiegare che "anche la politica ha bisogno di ragione e passione. Oggi ci regalate - conclude rivolgendosi alla platea- una grande passione e insieme possiamo costruire una nuova pagina per un'Europa di pace e di giustizia sociale".

VAIIII ...

Se nella sala del congresso il clima è caldo, fuori il gelo assume i contorni del coro di critiche unanime da parte di tutti i partiti rappresentati in parlamento.
Per i socialdemocratici della Spd, il ministro degli esteri Frank-Walter Steinmeier - designato alla vicepresidenza del partito - ha definito il programma di Die Linke "una via sicura verso la povertà". In dichiarazioni che appariranno domani sul domenicale Bild am Sonntag, Steinmeier ha detto che le "promesse altisonanti" di Oskar Lafontaine potrebbero avverarsi solo "se intorno all'intera Germania si erigesse un muro e il paese si isolasse completamente dal resto del mondo".

:-( roba da matti ...

Critiche sono subito venute anche dalla Cdu, l'Unione cristiano democratica alleata della Spd nel governo di Grosse Koalition guidato da Angela Merkel: "Con i comunisti non si può fare alcuna politica", ha detto il premier della Turingia Dieter Althaus che ha messo in guardia la Spd da tentazioni di collaborazione con Die Linke.

Franko Flinco 17.06.07 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Al Sig. Maurizio Antolini:


Neanche con una signora, maurizio antolini, eviti il turpiloquio e l'offesa. Anzi, denunci seri problemi relazionali.
Hai ragione, ho sbagliato.
Non mi rendo conto che sui blog c'è proprio di tutto e che i loro problemi li vanno a sfogare sul prossimo, mancando di rispetto, offendendo e, forse, avendo molto da perdere...
Ho sbagliato, scusami, ma se vuoi ti consiglio uno specialista molto bravo, sperando di riparare al danno arrecato.
Ma da adesso non avrò più comprensione per le offese e gli epiteti.
Ho sbagliato nello scendere sullo stesso tuo campo.
Ma d'ora in poi, modera i termini o ti faccio bannare.
Spero d'essere stato chiaro.

adriano calzolaro Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 17:24| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sono un assiduo frequentatore del blog, ma devo dire che raramente mi soffermo a leggere i commenti lasciati dagli altri iscritti..
Oggi ho avuto la sfortunata idea di farlo e sono ancora qui seduto sulla sedia a pentirmene...
Sinceramente non ho mai letto tante stronzate messe insieme..quasi da fare invidia a "cronaca vera" o "libero".
Cazzo penso veramente che il 99% delle persone non abbia niente di meglio da fare che scrivere stronzate...
(sinceramente oggi mi sento di far parte di questo gruppo..)
Cmq un solo consiglio voglio dare ai pseudo-fautori di rivoluzioni o di dittature...
Pensate a cose concrete e non a cazzate, cercate di realizzare piccoli gesti...
Quanti utilizzano i mezzi pubblici e pagano sistematicamente il biglietto!?o quanti comprano qualcosa e richiedono sistematicamente lo scontrino!? o per finire, quanti pensano a non gettare carte per strada od a reciclare ogni cosa..
Si lo so sembrano stronzate...ma il mondo si cambia dalle piccole cose e non certo stando seduti a scrivere delle cazzate su un blog...
(infatti penso che sarà la prima o l'ultima volta che mi accingerò a farlo...)
con questo mio messaggio ho solamente lo scopo di smuovere le vostre coscienze per far si che magari possiate ragionare sulle piccole cose e non a pensare a rivoluzioni o che peggio ancora il prodi-berlusconi-d'alema ecc.., ci salvano il culo..perchè tanto quelli si fanno solo i cazzi loro e non certo pensano a risolvere i piccoli problemi del cittadino...
Lo dimostra il fatto che mentre in tv fanno finta di farsi la guerra, poi all'atto pratico hanno tutti lo stesso obiettivo, quello di fare gli interessi ai furbetti del quartierino,in modo tale da poter rimanere attaccati il piu a lungo possibile con il culo alla poltrona e cercare di rimediare di tanto in tanto qualche piccolo "regalo".
Io sono anni che nn voto perchè tanto è solo una perdita di tempo (sicilia docet) e penso a vivere la mia vita e magari a migliore quella di chi mi sta vicino... MB

MR BLONDE 17.06.07 17:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Federalismo Fiscale non risolve il Federalismo Climatico.
Il federalismo premia solo le menti che pensano e sanno che senza economia che funziona non si fanno progressie e finiamo tutti a pensare alle tette delle veline.Le donne pensano che loro siano fortunate, gli uomini invidiano Corona il fortunato che se le tromba.
Tutti vanno al mare...ma io,57 anni che non ho la pensione perchè una fottutissima troia di azienda mi ha licenziato e la giustizia è stata talmente lunga che sono ora "UN MORTO DI FAMME" cosa faccio?
VE LO DICO IO "VI FACCIO LA GUERRA A TUTTI...
AI CONDIZIONATI,ALLE VELINE,A PRODI,AI SINDACATI, AI GIUDICI CHE DORMONO SULLE CAUSE CHE NON FANNO AUDIENCE..
IO DOMANI NON HO I SOLDI PER PAGARE L'ICI E CHE FACCIO ?? penso a MANGIARE
ORA NON ESISTE NULLA CHE FA PARTIRE L'ECONOMIA.
IL FEDERALISMO DEL NORD ha le fabbriche in CINA
Il centro TOSCANI, UMBRI ed ETRUSCHI vivono in pensione.
I TERRONAZZI solo di raccomandazioni e di Pensioni e di intrighi arabi .

IL LAVORO?, LA PRODUZIONE?, LA RICCHEZZA?,la producono forse I TRONCHETTI PROVERA? (QUANTI NE HA LICENZIATI?)la producono forse i DE BENEDETTI? che hanno fatto le casse dei supermercati?
I GRANDI CONSIGLI di MKT, le prospettive del futuro industriale Italiano? POLITICI fate solo SEGHE MENTALI... chiedetelo a BERSANI e vi risponde che deve fottere i TAXISTI, non dando a loro la possibilittà di sostituire le linee urbane degli autobus? PERCHE NON CHIEDETE A GIANNI LETTA DI FARE MENO IL FIGHETTA nel DISQUISITORE DEL NULLA?? PERCHE' NON DITEA ALLE BANCHE DI FARE GLI INVESTIMENTI sul MiFID veramente invece di fare la LOBBY BOLOGNESE di NUMISMA SOROS E ..... CON Il GIRO DEL SAN PAOLO INTESA?
IL FEDREALISMO FISCALE NON SERVE SE NON CI SONO PRODUZIONI..... CAPITO BANCHE DATE I SOLDI PER GLI INVESTIMENTI e se qulcuno non paga fate in po'di Tradind con la FED e andate a spasso per il mondo.. a proteggere i FONDI degli ITALIANI.
Percio non Prendetemi per il CULO... CAPITO?????

become naryan 17.06.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Bossi ha ricevuto 70 miliardi per la sua fedeltà a Forza Italia, mi sembra quantomeno incredibile che voi sputate su ROMA LADRONA e poi vi vendiate al PIù GRANDE LADRO D'ITALIA.

Questa la mia opinione.

manuela bellandi 17.06.07 16:41

70 miliardi? Roba da matti, semplicemente PazzescO !!! Hai qualche fonte che lo conferma?

Robie Fatinna 17.06.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Durante la prima giornata del congresso di fondazione del nuovo partito della sinistra tedesca, Oskar "il rosso" ha attaccato duramente il governo di Grande coalizione guidato dal cancelliere Angela Merkel, accusato di dare a suo avviso una politica tutta FILOAMERICANA E ANTISOCIALE. "La maggioranza del parlamento decide sempre contro la maggioranza della popolazione", ha detto Lafontaine, secondo il quale in Germania "serve un rinnovamento democratico del sistema parlamentare per curare la crisi in cui attualmente versa la democrazia e il sistema rappresentativo".

Berlino guarda all'Italia e l'Italia contraccambia. Tra i numerosi ospiti, quello più atteso era Fausto Bertinotti. E l'ex segretario di Rifondazione comunista non ha fatto "sconti" a nessuno, mettendo subito i nodi sul tavolo: "Il rischio grande per la sinistra alternativa è di essere condannata a un ruolo marginale nella politica", ha detto intervenendo a Berlino. "Questo è un grande giorno per tutta la sinistra europea- continua Bertinotti dal palco- ne avevamo un gran bisogno; per la sinistra in Europa è un momento difficile, abbiamo il dovere di guardare in faccia questa difficoltà che è grande".

Secondo il presidente della Camera il rischio che corre la sinistra in Europa è stato "messo in luce dalle elezioni italiane e francesi. C'è la tendenza di riassumere la politica in un grande centro con il primato delle imprese e del mercato - aggiunge - che si propongono di sostituire la politica e di spiegare ai popoli che non c'è una destra e una sinistra".
Bertinotti sottolinea che così facendo "RESTA SOLO LA DESTRA CHE È PERICOLOSA, PERCHÉ PROPONE UN'IDEA CATTIVA DELLA SOCIETÀ e riesce a realizzare l'egemonia costruita sulla paura che le persone hanno di perdere le loro garanzie e le loro sicurezze".

Franko Flinco 17.06.07 17:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
sono per la democrazia vera,l'quità sociale, per
uno stato sociale serio,per uno Stato democratico e di diritto,anche al lavoro, nella legalità, da Nord a Sud, in un'Italia unita e davvero solidale, ma Gramsci,
Dossetti, Matteotti, e altri Irandi Italiani non hanno insegnato nulla ai nostri contemporanei,
saluti Eugenio Critelli

eugenio critelli 17.06.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶

......:::::The Blue Hackers Team:::::.....
Noi non distruggiamo, noi creiamo...

L'hacking non è distruggere un sistema informatico, cancellare informazioni, prelevarle e inviarle a scopi malefici, l'hacking è ben altro, l'hacking è arte,l'hacking si inventa...

Alcuni hackers intendono male l'etica e sbandano, distruggono, cancellano

Abbiamo creato un forum apposta per questo: informare le persone dagli attacchi che ci possono sferrare, e se voi userete male le nostre inforamzioni sarà solo colpa vostra... detto questo vi restano solo due opzioni:

a. lasciare che qualcuno più furbo di voi acceda al nostro forum
b. far vedere che voi siete i più furbi ed accedere al nostro forum.

www.crackin.forumfree.net

Arrivederci,

Crack-In

¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶


F I N A L M E N T E !!!

Bertinotti torna «lider maximo»
«Il capitalismo ci ruba il futuro»

BERLINO — Solo una sinistra antagonista veramente unita può «evitare la catastrofe» contrastando la minaccia del capitalismo che «ruba» il futuro dei lavoratori: è il messaggio che il presidente della Camera Fausto Bertinotti ha lanciato all'assemblea costituente della «Linke», la formazione politica che nasce dall'unificazione del Pds (il partito comunista erede del Sed della Germania est) con la Wasg (la formazione socialdemocratica con al vertice Oskar Lafontaine che ha abbandonato la Spd). Ma Bertinotti parla a Berlino perchè a Roma intendano. Oggi sarà fondata la sezione italiana della Sinistra europea: ancora nulla di storico come la nascita della Linke, ammette il presidente della Camera, ma comunque un passo verso quell'unità della sinistra antagonista che per lui rappresenta l'unica via per essere «protagonista del nostro tempo». Davanti ai delegati della «Linke» Bertinotti fa un duro attacco al capitalismo che «vuole cancellare il Novecento e condannare i lavoratori alla solitudine. Riduce le persone a numeri, colonizza corpi e menti delle persone facendone dei meri mezzi di produzione». Per contrastarlo, «una nuova sinistra deve recuperare la sua grande idea originaria. Il socialismo del XXI secolo non può essere solo la pure necessaria emancipazione economica ma anche un processo di liberazione di uomini e donne da ogni forma di sfruttamento e di alienazione».

domenica 17 giugno 2007

Camera Fausto 17.06.07 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Se potete,rubate.
Se potete,evadete.
se potete,imbrogliate.
Se potete,fottete.
In altri termini fate come i politici:
FATE CIO' CHE VI DICO MA NON QUELLO CHE FACCIO.
Cacace Vincenzo

vincenzo cacace 17.06.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Pagare tutti per pagare meno

-------- ma anche --------

pagare meno per far pagare tutti.

andrea de meo 17.06.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

AGIRE FINO ALLE “ESTREME CONSEGUENZE”?

Devo agire fino alle “estreme conseguenze” per condurre la chiesa sulla retta via?
Per tanti era un fatto risaputo da anni. Per me oggi una vera “scoperta” sapere che la Chiesa Cattolica della mia città, proprietaria in tutte le sue articolazioni, d’immensi e smisurati patrimoni immobiliari, effettivamente pur essendo obbligata non paga la tassa sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani prevista dai regolamenti comunali. Devo agire fino alle "estreme conseguenze"?: denunciare il Dirigente Comunale da me già messo in mora - art.328 comma 2 c.p. - preposto agli atti amministrativi comunali che non risponde alle mie sollecitazioni in merito, pur essendo il richiedente un cittadino che paga regolarmente tale tassa e nello stesso tempo agisce nella sua qualità di soggetto con entità giuridica di portatore di forti interessi collettivi?; devo denunciare la stessa chiesa cattolica all'Autorità Giudiziaria per mancato obbligo di pagare una tassa comunale?; devo lasciare perdere, così come in tanti mi consigliano, perché la "chiesa cattolica" l'avrà sempre vinta per i tempi della giustizia in Italia. Questo succede solo a Ribera - Agrigento - Sicilia o, se ne siete a conoscenza, anche in altri comuni?
Angelo Renda


Angelo R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.06.07 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Riporto fedelmente ( credetemi sono imparziale) alcune dichiarazioni di piazza di alcuni esponenti della lega nord., trascritte da un video su you tube.
Il tono e’ assai diverso dal contenuto online dei siti della padania e del partito, un po’ piu’ “ politically correct”... ho trovato anche commenti moderati di cittadini, per fortuna, ma qual’e’ insomma la verita’ sulla lega?
Si puo’ dire che come ogni moneta ha due facce?
E se , da un lato, idee riformiste possono aprire spiragli di cambiamento interessanti, la cenere nascosta sotto “ il tappeto”, non desta qualche preoccupazione?
Non sarebbe piu’ giusto che i sotto riportati se la prendano con il governo che con dei disperati?


“Pensate se ai nostri nonni avessero raccontato che noi ci lasciamo togliere i canti natalizi da una banda di cornuti islamici di merda, detto con il massimo rispetto, per gli imam, tutte queste palandrane del cazzo che circolano liberamente,... ”

“La porta e’ esempre aperta, tornino giu’ nel deserto a parlar coi cammelli, o nella giungla co le scimmie, ma a casa nostra si fa come si dice , a casa nostra...”

“Questi imam, che confondono il nostro paese con una terra di conquista, se lo mettano bene in testa, o provvede lo stato co la nuova legge, o andiamo a pigliarli noi, uno x uno, per la barba, e li buttiamo fuori, a calci nel culo, dalla padania e dall’italia, detto con il massimo rispetto.” ( e per fortuna!)

“Quindi tolleranza zero, questo e’ il vangelo della lega, tolleranza zero.”

“L’altro giorno ci hanno fermati, non avevamo ne’ mazz ne’ bastoni, qualche fiaccoletta innocente, certo, qualche filo di palandrana se prendeva fuoco, non c’era niente di male..”

Illuminateci.

Alex M. Commentatore certificato 17.06.07 16:58| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO AI NEMICI DELL'UMANITA'

Dovete spiegare ai vostri capi che la musica è cambiata....

ora che abbiamo le prove del gioco che state giocando, grazie alla Serpent,ina, e che state facendo selezione razziale per eliminare tutti quelli che non sono dei vostri, e che vi fa solo piacere ogni guerra perchè vi facilita il lavoro, noi abbiamo fatto già la lista dei vostri e pian pianino le ammazziamo tutti, dei vostri sulla terra non ne rimarrà uno, ok?

non ne rimane uno dei vostri, ve li ammazziamo tutti anche quelli imbastarditi, ok?

dovete cambiare gioco, ok?

MI SPIEGHI COME SONO COMPOSTE LE LISTE?

Certamente, tutti i direttori di giornali di tutto il mondo, tutti i comandanti di polizia di tutto il mondo, tutti i capi di partito, tutti i sindacalisti, tutti i cardinali, vescovi, , tutti i presidenti di grandi aziende,

tutti i pesci grossi di tutto il mondo

non abbiamo pericolo di sbagliare,

tutti i pesci grossi e i loro parenti e i loro figli e i loro nipoti...

COME FAI A CAPIRE CHE I PEZZI GROSSI NON SONO DEI VOSTRI...

Son coglioni loro che non ne hanno più messo dei nostri, e comunque per non sbagliare noi su non ne mettiamo più e quindi non abbiamo dubbi?

VUOI DIRE PROPRIO CHE SIANO STATI COSI' COGLIONI?

E' il passo falso del vincitore, quando uno pensa di aver vinto commette errori, ce li han fatti vedere tutti i loro.

Continuavamo a non vederne dei nostri, poi con la Serpen,tina è arrivata la prova che loro stessero operando per praticare selezione razziale ed eliminare tutti quelli che non fossero dei loro

e quindi che stiano generando apposta carestie, pestilenze, morie, guerre, per ridurre gradualmente la presenza degli altri attraverso un programma a rotazione che via via mette gli uni contro gli altri in modo che non siano loro ad eliminare direttamente gli altri, ma che si elimino tra loro.

Giovanna Sorgiva 17.06.07 16:58| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶

......:::::The Blue Hackers Team:::::.....
Noi non distruggiamo, noi creiamo...

L'hacking non è distruggere un sistema informatico, cancellare informazioni, prelevarle e inviarle a scopi malefici, l'hacking è ben altro, l'hacking è arte,l'hacking si inventa...

Alcuni hackers intendono male l'etica e sbandano, distruggono, cancellano

Abbiamo creato un forum apposta per questo: informare le persone dagli attacchi che ci possono sferrare, e se voi userete male le nostre inforamzioni sarà solo colpa vostra... detto questo vi restano solo due opzioni:

a. lasciare che qualcuno più furbo di voi acceda al nostro forum
b. far vedere che voi siete i più furbi ed accedere al nostro forum.

www.crackin.forumfree.net

Arrivederci,

Crack-In

¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶

www.crackin.forumfree.net 17.06.07 16:55| 
 |
Rispondi al commento

4) il rispetto è alla base di ogni rapporto, anche di quello virtuale.

Patty Ghera (patty ghera alias f i o r e v e r d e) 17.06.07 16:47
********************************

Questa affermazione scritta da lei e in questo determinato contensto acquista contenuti perfettamente in liena con il suo pensiero politico.

Le consiglierei un'attenta analisi della parola rispetto...

manuela bellandi Commentatore certificato 17.06.07 16:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Vuoi dire che siano stati proprio così coglioni?

E' il passo falso del vincitore, quando uno pensa di aver vinto commette errori, ce li han fatti vedere tutti i loro, e continuanavamo a non vederne dei nostri, poi con la Serpnt,ina è arrivata la prova che loro stessero operando per praticare selezione razziale ed eliminare tutti quelli che non fossero dei loro

e quindi che stiano generando apposta carestie, perstilenze, morie, guerre, per ridurre gradualmente la presenza degli altri attraverso un programma a rotazione che via via mette gli uni contro gli altri in modo che non siano loro ad eliminare direttamente gli altri, ma che si elimino tra loro
----

COME FAI A CAPIRE CHE I PEZZO GROSSI NON SONO DEI VOSTRI...

Son coglioni loro che non ne hanno più messo dei nostri, e comunque per non sbagliare noi su non ne mettiamo più e quindi non abbiamo dubbi

-----------

dovete spiegare ai vostri capi che la muscia è cambiata.... ora che abbiamo le prove del gioco che state giocando, grazie alla Serp,entina, e che state facendo selezione razziale per eliminare tutti quelli che non sono dei vostri, e che vi fa solo piacere ogni guerra perchè vi facilita il lavoro, noi abbiamo fatto già la lista dei vostri e pian pianino le ammazziamo tutti, dei vostri sulla terra non ne rimarrà uno, ok?

non ne rimane uno dei vostri, ve li ammazziamo tutti anche quelli imbastarditi, ok?

dovete cambiare gioco, ok?

MI SPIEGHI COME SONO COMPOSTE LE LISTE?

Certamente, tutti i direttori di giornali di tutto il mondo, tutti i comandanti di polizia di tutto il mondo, tutti i capi di partito, tutti i sindacalisti, tutti i cardinali, vescovi, , tutti i presidenti di grandi aziende,

tutti i pesci grossi di tutto il mondo

non abbiamo pericolo di sbagliare,

tutti i pesci grossi e i loro parenti e i loro figli e i loro nipoti...

Giovanna Sorgiva 17.06.07 16:50| 
 |
Rispondi al commento

non abbiamo più il tempo di informarci con calma su come ogni giorno il potere economico ce lo mette nel c... sostenuto da tutta la compagine politica che non fa la politica del cittadino, ma quella delle banche che amministrano anche i soldi dell'elusione ed evasione fiscale...ma insomma stete tanto lì a discutere e scannarvi a destra e sinistra su come regolare il sistema...qualcosa si muoverà solo quando come sempre non ce la faremo proprio più, quando saremo con l'acqua alla gola, si perchè nonostante tutto noi siamo il popolo che si "arrangia" come può e in questo modo ha coltivato "il chi se ne frega se il mio vicino sta peggio di me". cazzi suoi? non sono di questo parere ma visto e considerato che nonostante viva al nord a brescia in una delle province più ricche d'italia non posso permettermi di perdere tempo perchè ho una famiglia di 4 persone da mantenere, cari signori credo che l'unica via sia non votare più alle prossime elezioni e vedere cosa succede, ma per fare questo dobbiamo interrompere le ostilità noi popolani sia destri che sinistri, leghisti o altri e vivaddio per una volta allearci contro un sistema che se ne frega sia che voi siate di destra o di sinistra o leghisti o altro, ma per fare questo dobbiamo anche trovare un altro modo di sfogare le frustrazioni quotidiane evitando di incazzarci con il potente che non possiamo nemmeno avvicinare o con il più debole che ruba il pane per mangiare.....allora riprendiamoci un attimo di serenita e ripeto "non votiamo più nessuno"

paolo pistoni 17.06.07 16:49| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra un affermazioe a dir poco eccessiva

diego d. 17.06.07 16:38

*********************************

Esattamente ciò che intendevo asserire io...si può essere eccessivi in molti modi, pare che tu sia l'unico ad aver compreso il senso del mio commento.

manuela bellandi Commentatore certificato 17.06.07 16:48| 
 |
Rispondi al commento

un tipico esempio di selezione razziale dei nemici dell'umanità

LA VERITA' SULL'11 SETTEMBRE E L'INVASIONE DELL'AFGHANISTAN

Il giro di affari dei nemici dell'umanità è in Italia almeno doppio del PIL.

Se proviamo a riflettere sulla situazione nel mondo è ancora peggio. Il commercio dell'eroina per esempio vale il 5% del fatturato mondiale, più di 500 miliardi di dollari all'anno. Il 90% dell'eroina proviene dall'Afghanistan.

Nel 2001 i Talebani smisero di coltivare oppio, il mercato dell'eroina crollò di colpo, e nel giro di pochi mesi venne organizzata la messinscena delle torri gemelle e l'invasione dell'Afghanistan. Ora la produzione di oppio è tornata al massimo.

Il petrolio finisce perchè i pozzi si esauriscono, invece le produzioni di oppio proseguono da migliaia di anni e non finiranno mai. E c'è guerra anche in Colombia per la cocaina. Le droghe pesanti sono il più grosso business del mondo da migliaia di anni.

Allora come fare?

INFORMATI SULLE DINAMICHE NONVIOLENTE SCHIETTISTE

INFORMATI SUI METODI DI LAVORO DEI NEMICI DELL'UMANITA'

INFORMATI SUI FESTINI SADOMASO LA SERA DOPO GLI SCONTRI DI PIAZZA, I BOMBARDAMENTI E GLI ATTENTATI

INFORMATI SUI FONDI CARCATERRA - BPM - BANCA ETICA

E poi rifletti a lungo... ed arriva ad una decisione:

COSA SAREBBE SUCCESSO SE I TALEBANI NON AVESSERO SEMINATO OPPIO ANCHE NEL 2002?

CHI SI SAREBBE IMPOSSESSATO DEL MERCATO DELL'EROINA?

IN QUALE REGIONE O IN QUALI REGIONI DEL MONDO AVREBBERO FATTO LA SEMINA?

QUALI ALTRI PRODOTTI ALTERNATIVI SAREBBERO STATI IMESSI SUL MERCATO?

Droghe pesanti

Non cè nulla da dire su questo argomento. Ogni volta che non ti fai una pera o un pippotto versa i soldi in un fondo vincolato bloccato per dieci anni, non a tuo nome, dal quale non puoi prelevare tu e non può prelevare nessuno. Nel giro di dieci anni sei milionario.

.

Giovanna Sorgiva 17.06.07 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione