Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Federico Aldrovandi


intervista__Aldrovandi.jpg

Ascoltatemi bene: non ce la faccio più a vivere in uno Stato come questo.
In cui un ragazzo di 18 anni, Federico Aldrovandi fermato da quattro poliziotti, picchiato, muore senza motivo. Dopo non si sa nulla, il ragazzo si è ucciso da solo. Il questore e il procuratore della Repubblica non muovono un dito. Due manganelli rotti per spezzare la sua vita. Calci in faccia a terra.
Le pattuglie che hanno fermato Federico erano composte da Monica Segatto, Paolo Forlani, Enzo Pontani, Luca Pollastri. Dove sono oggi? Prendono ancora lo stipendio? Quello che pagano i genitori di Federico, che gli paghiamo anche noi, per avere la loro protezione?
La verità non si sarebbe saputa se il ministro degli Interni Giuliano Amato non avesse incontrato il padre di Federico e visto le fotografie del corpo martoriato del figlio. Una settimana dopo il questore Elio Graziano viene trasferito.
Dei documenti sono stati contraffatti. I testimoni, perchè c’erano dei testimoni, hanno taciuto per paura, tranne una signora del Camerun. Onore a lei, signora.
Un appello alla Polizia: non permettete che ci siano altri Federico.

Il blog dei genitori di Federico Aldrovandi.

YouTubeGoogle VideoQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3

19 Giu 2007, 17:55 | Scrivi | Commenti (1632) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Mi di dispiace per quello che è successo a questo ragazzo ma vorrei fare una domanda? Sono stati per caso sequestrati i beni a chi ha ucciso l'agente Raciti la cui unica colpa è stata quella di essere ucciso da un baldordo per svolgere in maniera diligente il proprio lavoro? Purtroppo lo stato parassita usa due pesi e due misure!

Andre D'Angelo 04.07.14 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che lo stesso impegno lo metteste quando a morire sono gli appartenenti alle forze dell'ordine invece che allora dimostrate tutti indifferenza.
Vorrei ricordare che sono stati processati condannati e puniti come prevede l'attuale legge con gli attuali giudici o la legge vale solo per Berlusconi?
Dite sempre che i giudici sono giusti, imparziali e legittimi e allora che cosa andate cercando ancora?
A me sinceramente sta storia me li ha fatti a caciottina.

dino f., Mantova Commentatore certificato 30.04.14 07:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io spero che i detenuti del carcere dove sono rinchiusi li pestino ogni giorno sino a renderli paralitici e a pisciarli in faccia ogni giorno che gli rimane.

piero saba 21.11.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povero ragazzo Mi dispiace molto per federico anche io ho subito nel 2004 una violenza gratuita dalla polizia massacrandomi di botte , grazie a dio posso raccantarla,lunico mio sbaglio se posso chiamarlo sbaglio e non averli denunciati, ora dopo 8 anni dall' accaduto loro anno richiesto a me un risarcimento non vi sembra assurdo ?? , e mi ritrovo a pagare pwr delle cose che non ho commesso...

fabio 20.11.12 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro federico la tua storia mi ha commosso come credo ha commosso tante altre persone per bene e ti abbraccio fortemente anche se non sei più tra di noi; invece quello che mi indigna è questa giustizia vergognosa faziosa meschina non uguale per tutti.
L'altro giorno a Treviso un delinquente è stato condannato per stupro e violenza carnale ad una ragazza a quasi 8 anni di carcere, (giusto, non dico certo di no) ma la ragazza ora dopo la bruttissima esperienza stà bene e puo ricominciare a vivere, invece tu sei stato amazzato la tua vita spezzata,non puoi più vivere i tuoi ventanni, la tua vita, e quei poliziotti sono stati condannati a 3 anni di carcere andati in prescrizione, hanno sempre continuato ad indossare la divisa ed a lavorare, che schifo e questa sarebbe giustizia; questo sarebbe un paese civile e democratico? ma fatemi un piacere,e i primi a doversi indignare e ribellare dovrebbero essere i tanti bravi colleghi poliziotti. vergogna, vergogna, vergogna.

giovanni c. 01.07.12 16:01| 
 |
Rispondi al commento

come si può morire così? nulla a senso se in uno stato basato sull'uguaglianza legale per tutti basta indossare una divisa per UCCIDERE un ragazzo CAVANDOSELA con niente ... perchè questo è il più grosso problema il fatto che anche se dichiarati colpevoli cosa è cambiato? ... si può permettere a 4 "PERSONE" di continuare a vivere una vita normale dopo che loro si sono abrogate tramite la scusa della legge di prendersi la vita di un ragazzo? ... grazie ITALIA di essere questo grande stato basato sulla GIUSTIZIA ... sò che nessuna parola vi ripaghera del prezzo di un figlio ma se mai leggerete queste righe sappiate che sono le persone come voi che meritano l'onore e il rispetto perchè rendendo giustizia a vostro figlio avete dimostrato quanto,in maniera flebile, si possa sperare che ci sia giustizia in un mondo INGIUSTO ...

Fabio Bonazza 22.11.09 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Invio tutta la mia solidarietà ai genitori di FEDERICO ALDROVANDI.Sono indignata per il comportamento dei poliziotti, chiaramente colpevoli anche senza l'ultima testimonianza della sig.ra straniera. Hanno sperato fino all'ultimo che essendo le loro versioni uguali la giustizia potesse credere alla loro invenzione dei fatti. Spero solo per loro che riescano a dormire, penso proprio di no, avere sulla coscienza la morte di un ragazzo di 18 anni che potrebbe essere il loro figlio! Un abbraccio affettuoso ai genitori e non so cosa augurare ai poliziotti, sbagliare è umano, massacrare di botte NO!

agata leonora 22.11.09 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace per tutto ciò che è successo a vostro figlio, non so proprio che dire, spero soltanto che ci sia vera giustizia per il vostro Federico.E' inammissibile che dei poliziotti che ci devono proteggere e fare il loro vero lavoro diventano dei feroci assassini, mi spiace molto e spero che giustizia sarà fatta. Un caloroso abbraccio da parte mia.
Vi posso assicurare che non siete gli unici ad avere questi problemi con la giustizia, ora spiego: mio cugino Pier Paolo e morto con un incidente stradale nel 24 giugno del 2006, la cosa che abbiamo in comune con voi e l'insabbiatura delle prove da parte della polizia.
L'incidente e stato tra uno scooter ed un autocarro di 12 metri, ora in breve spiego tutto e se qualcuno vuole vedere il blog che ha fatto il fratello di Pier Paolo per cercare di divulgare la vicenda www.seby75.typepad.com
L'incidente è avvenuto su una strada con un limite di 30 km/h l'autocarro andava quasi al doppio della velocità consentita, il conducente non aveva con se la patente perché doveva riaverla dopo una sospensione dovuta ad irregolarità, l'autocarro non era coperto dall'assicurazione, in più l'autocarro non aveva la revisione.
Tutte queste cose sono a nostro favore ma grazie alla polizia ed al pm il caso deve essere archiviato, ancora prima di avere le risposte medico legali per capire alcune cose sull'incidente il pm aveva già deciso di archiviare il tutto senza un processo e condannare, sempre se c'è, un responsabile. Questo è solo qualcosa che posso dire, la polizia ed il pm ci stanno mettendo i bastoni tra le ruote per far chiarezza in questo incidente e per capire di chi e la colpa.
Ora vi saluto un abbraccio ancora forte per voi genitori di Federico spero proprio che riusciate ad avere la verità sulla vostra vicenda ed riuscire ad avere giustizia cosa che spero avremo anche noi.
Segnalo il blog del mio povero cugino morto in un incidente stradale ma con molti lati oscuri da parte della giustizia www.seby75.typepad.com

Daniele Caprara 23.02.08 21:36| 
 |
Rispondi al commento

e' da lunedi' sera che sono turbata, piu' che turbata, ho guardato il video a "chi l'ha visto" della tragedia accaduta a federico, sono rimasta li' inerme davanti a quel corpo martoriato, senza un lenzuolo che coprisse il giovane corpo senza vita di federico. e quel cellulare che suonava all'impazzata e federico li' fermo immobile, morto, e il cellulare ancora che suonava con mamma che chiamava...sono due immagini che non riesco a levarmi dalla testa, il corpo di federico e il cellulare che suonava..
sono vicina ai genitori di federco, il piccolo dolce federcio..
fulvia 1972 brescia.....

ps: una stella brilla piu' delle altre nella notte, mi piace pensare sia lui...fu

fulvia moccia 13.02.08 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Federico,

ieri mattina in un Tribunale

FORLANI PAOLO (1961)

PONTANI ENZO (1965)

POLLASTRI LUCA (1970)

SEGATTO MONICA (1964)

si sono finalmente materializzati in udienza, al cospetto del giudice monocratico di Ferrara Dott. Francesco Maria Caruso.

E’ stata più che altro una fase “tecnica” in cui è stato anche stilato il calendario delle udienze che si terranno (29/11/2007, 07/12/2007, 12/12/2007, 11/01/2008, 30/01/2008, ecc.)

Quegli individui erano a tre metri da me.

Ora so chi sono e ogni notte ripercorrerò, fino alla fine, le immagini dei loro volti e delle loro espressioni, analizzando tutte le sensazioni negative che mi hanno trasmesso, ma la cosa incredibile è stata la dichiarazione spontanea (?) fornita da Pollastri Luca, a nome di quei quattro individui, che testualmente così recita:

- Comprendiamo e condividiamo il loro dolore per la morte del figlio, nel contempo riaffermiamo con serena fermezza la convinzione della piena correttezza del comportamento da noi tenuto quella tragica mattina. Siamo certi che il dibattimento che oggi si è aperto saprà dimostrarlo, fugando tutte le ombre che sono state sollevate nei nostri confronti in questi due anni di calvario giudiziario”

Una dichiarazione letta su un foglio scritto a computer e chissà da chi… senza anima, senza niente.

Per dire cosa ?

Ci dispiace…, ma abbiamo fatto il nostro dovere (QUALE DOVERE ?) e soffriamo tanto per il NOSTRO CALVARIO GIUDIZIARIO.

A quel punto, ti confesso caro Federico, mi è mancato il respiro e dopo aver ascoltato queste frasi, intrise di infinita IPOCRISIA, sono uscito dall’aula per prendere una boccata d’aria.

Chissà se quei 4 individui (tutti e quattro) che Anne Marie dice di aver visto percuoterti con quattro manganelli, condividevano con noi realmente lì in Tribunale, il dolore per la tua morte;

Chissà se quell’individuo (uno di quei quattro) che Anne Marie dice di aver visto “pestare” verso di te prono a terra, condivideva con noi realmente lì in Tribu

STEFANO CISSERI 29.11.07 10:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

.. che il ragazzo abbia fatto qualcosa o meno... non mi sembra nemmeno minimamente pensabile che si possa uccidere una persona a manganellate.. dopo due colpi in testa penso che già fosse steso a terra... come fate a difendere a tutti i costi il corpo.. io lo risetto con tutta me stessa.. ma sono uomini come tutti .. e come tutti possono diventare animali.

marisa dambrosio 15.11.07 21:29| 
 |
Rispondi al commento

.....senza dubbio quei poliziotti sono degli assassini, ed è giusto che vengano puniti per il reato che hanno commesso...ma leggendo tutti questi commenti e guardando video non sono ancora riuscito a capire il perche 4 poliziotti possano aver compiuto degli atti cosi efferati...
qualcuno sa dirmi cosa è successo quella sera???
Perche Federico è stato ucciso?

luigi ro 11.11.07 22:22| 
 |
Rispondi al commento

... salve, sono un uomo che fa' il poliziotto. Leggendo il vostro blog ho pianto e mi sono vergognato. Io porto avanti un progetto per le scuole per avvicinare i ragazzi allo stato. Ebbene mi rendo conto che ciò in cui credo e sogno è difficile da ottenere. Ma io continuo a lottare anche per federico, perchè chi ha sbagliato pagherà due volte e perchè nel nostro lavoro non c'è bisogno di arrivare a certi comportamenti. Come me tanti colleghi non hanno mai avuto bisogno di essere violenti perchè ciò che dev'essre usata è la testa e non le mani. Tutta il mio amore per voi.

Un papà

andrea nuti 10.11.07 11:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con gli assassinii impuniti!!
Basta con questi sbirri, che oltre che schiavi della peggior specie ammazzano un ragazzino...uhm
scusate Federico era un pericoloso terrorista...fanculo stato di merda!!!!
I "sigg." Forlani, Pontani, Pollastri e Segatto sono da condannare come qualsiasi altro cittadino che compia una schifezza del genere, anzi di più essendo, loro, i cosiddetti "tutori della legge".
SVEGLIATEVI!!!!!!!!!WAKE-UP!!!!!!!!!!!!!!1
Alza la testa gregge, basta con i reality e il resto della TV: è spazzatura...ci controlleranno anche quando andremo in bagno....il microchip sottocutaneo è dietro l'angolo: diranno che è x la nostra sicurezza...occhio!!!!

SOLIDARIETA' PIENA ALLA FAMIGLIA ALDROVANDI!
Perchè non accada mai più

Smash System 24.10.07 00:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dispiace sempre e comuqnue per la morte di un ragazzo. necessarie e doverose le indagini e laddove vi sia stata colpa e dolo da parte delle forze dell'ordine giusto che i responsabili paghino.
Detto questo non considero Aldrovandi un martire; ho avuto più volte a che fare con le FO e mai mi sono trovato a terra calpestato e malmenato e mi rifiuto di credere che i 4 agenti fossero assassini in cerca di una preda.
Dopo Giuliani non vorrei che si cercasse un nuovo martire, questa volta eletto a protettore dal mondo Ultras

Andrea Babini 23.10.07 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premetto che e' la prima volta che scrivo sul blog del Grillo , di cui apprezzo moltissime cose e non ne condiviso altre .
Io sono di Ferrara e vivo vicinissimo al luogo della morte di Federico , sono sposato e ho un figlio di 16 anni.
Da genitore esprimo tutto il mio dispiacere per quanto successo alla famiglia Aldrovandi , pero' devo dire che la storia occorre dirla tutta........occorre dire che la famiglia Aldrovandi ha aperto un blog , e su questo blog fanno scrivere solo le persone che sono d'accordo con loro e basta !!! il sottoscritto e tantissimi altri siamo sempre stati bannati perche' di idee contrarie , specifico che non si e' mai , ripeto mai , offeso nessuno o robe del genere , al contrario la famiglia Aldrovandi ha coalizzato tutta la loro gang contro tutto o tutti coloro che non erano d'accordo con le tesi dell'abuso di potere......................mi chiedo io ma che razza di gente e' questa che viene a parlare di liberta' , di democrazia e tante altre belle parole , ed e' la prima a fare il controrio di quello che dice !!!!!
Tornando ai fatti ....... sfido tutti coloro che hanno scritto su questo blog a chiedersi questo : Voi credete davvero che la polizia aggredisca e riempia di botte fino alla morte un ragazzo inerme ???? credete davvero che se Federico si fosse presentato a loro con un "Buonasera agenti , avete bisogno di qualcosa ?? oppure e' successo qualcosa ???" sarebbe andata com'e' andata ????? solo dei pazzi anarchici possono credere una cosa del genere !!!! non esiste che la polizia risponda ad un buonasera con delle botte !!!! non esite !!!! quella sera loro non si trovavano li' per caso , erano stati chiamati da qualcuno (una segnalazione come tante)......e per che cosa erano stati chiamati ????? provate a chiedervelo.........che possano avere esagerato con le botte ok!!! questo e' sicuramente possibile...ma e' la stessa cosa di quando muore un ladro , colpito a freddo da un derubato con la pistola........sono rischi del mestiere

Italo Balbo 09.10.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premetto che e' la prima volta che scrivo sul blog del Grillo , di cui apprezzo moltissime cose e non ne condiviso altre .
Io sono di Ferrara e vivo vicinissimo al luogo della morte di Federico , sono sposato e ho un figlio di 16 anni.
Da genitore esprimo tutto il mio dispiacere per quanto successo alla famiglia Aldrovandi , pero' devo dire che la storia occorre dirla tutta........occorre dire che la famiglia Aldrovandi ha aperto un blog , e su questo blog fanno scrivere solo le persone che sono d'accordo con loro e basta !!! il sottoscritto e tantissimi altri siamo sempre stati bannati perche' di idee contrarie , specifico che non si e' mai , ripeto mai , offeso nessuno o robe del genere , al contrario la famiglia Aldrovandi ha coalizzato tutta la loro gang contro tutto o tutti coloro che non erano d'accordo con le tesi dell'abuso di potere......................mi chiedo io ma che razza di gente e' questa che viene a parlare di liberta' , di democrazia e tante altre belle parole , ed e' la prima a fare il controrio di quello che dice !!!!!
Tornando ai fatti ....... sfido tutti coloro che hanno scritto su questo blog a chiedersi questo : Voi credete davvero che la polizia aggredisca e riempia di botte fino alla morte un ragazzo inerme ???? credete davvero che se Federico si fosse presentato a loro con un "Buonasera agenti , avete bisogno di qualcosa ?? oppure e' successo qualcosa ???" sarebbe andata com'e' andata ????? solo dei pazzi anarchici possono credere una cosa del genere !!!! non esiste che la polizia risponda ad un buonasera con delle botte !!!! non esite !!!! quella sera loro non si trovavano li' per caso , erano stati chiamati da qualcuno (una segnalazione come tante)......e per che cosa erano stati chiamati ????? provate a chiedervelo.........che possano avere esagerato con le botte ok!!! questo e' sicuramente possibile...ma e' la stessa cosa di quando muore un ladro , colpito a freddo da un derubato con la pistola........sono rischi del mestiere

Italo Balbo 09.10.07 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premetto che e' la prima volta che scrivo sul blog del Grillo , di cui apprezzo moltissime cose e non ne condiviso altre .
Io sono di Ferrara e vivo vicinissimo al luogo della morte di Federico , sono sposato e ho un figlio di 16 anni.
Da genitore esprimo tutto il mio dispiacere per quanto successo alla famiglia Aldrovandi , pero' devo dire che la storia occorre dirla tutta........occorre dire che la famiglia Aldrovandi ha aperto un blog , e su questo blog fanno scrivere solo le persone che sono d'accordo con loro e basta !!! il sottoscritto e tantissimi altri siamo sempre stati bannati perche' di idee contrarie , specifico che non si e' mai , ripeto mai , offeso nessuno o robe del genere , al contrario la famiglia Aldrovandi ha coalizzato tutta la loro gang contro tutto o tutti coloro che non erano d'accordo con le tesi dell'abuso di potere......................mi chiedo io ma che razza di gente e' questa che viene a parlare di liberta' , di democrazia e tante altre belle parole , ed e' la prima a fare il controrio di quello che dice !!!!!
Tornando ai fatti ....... sfido tutti coloro che hanno scritto su questo blog a chiedersi questo : Voi credete davvero che la polizia aggredisca e riempia di botte fino alla morte un ragazzo inerme ???? credete davvero che se Federico si fosse presentato a loro con un "Buonasera agenti , avete bisogno di qualcosa ?? oppure e' successo qualcosa ???" sarebbe andata com'e' andata ????? solo dei pazzi anarchici possono credere una cosa del genere !!!! non esiste che la polizia risponda ad un buonasera con delle botte !!!! non esite !!!! quella sera loro non si trovavano li' per caso , erano stati chiamati da qualcuno (una segnalazione come tante)......e per che cosa erano stati chiamati ????? provate a chiedervelo.........che possano avere esagerato con le botte ok!!! questo e' sicuramente possibile...ma e' la stessa cosa di quando muore un ladro , colpito a freddo da un derubato con la pistola........sono rischi del mestiere

Italo Balbo 09.10.07 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' da stamattina che navigo su e giù e leggo commenti riguardo quanto è accaduto a Federico, l'ho scoperto per puro caso... Mi sono quasi vergognata per la mia disinformazione, confesso che quasi non guardo più la televisione perchè gente che spara cazzate ne vedo abbastanza dal vivo durante il giorno e la sera preferisco stare in compagnia di un libro. Ma poi sono stata delucidata, non era tanto una questione mia di vivere "fuori dal mondo", pare che questa notizia sia stata trattata solo marginalmente dai giornali locali, almeno fino a poco tempo fa... VERGOGNA!!!! Qui non si mettono più in discussione soltanto le forze dell'ordine e il loro atteggiamento (non di tutti chiaramente ma di molti) da padreterni perchè armati e dotati di divisa, qui devono fare un esame di coscienza in molti, magistrati, pretori, politici, direttori di giornali o di emittenti televisive e chi più ne ha ne metta. Come possono accadere cose del genere in una società che si definisce civile? Come può chi ha visto attraverso le tendine tacere? Per paura? E di chi? E vivere con un peso del genere sulla coscienza, quello non fa paura? VERGOGNA ANCHE A VOI!!!! Adesso capisco perchè l'altra settimana quando ho soccorso una signora anziana che mi è caduta praticamente sui piedi il marito non smetteva più di ringraziare... E' diventato anormale fare il proprio dovere non di cittadini ma di esseri umani. Ho pianto molto oggi, quanto è successo a Federico un giorno potrebbe succedere a mia figlia, alla tua o alla tua... Che dolore per un genitore una perdita del genere, che infamia, che bestemmia lasciare questi agenti liberi di circolare e addirittura di continuare a fare questo lavoro. Vergognatevi anche voi ignoranti che avete giustificato la polizia: forse non siete dipendenti da droghe ma magari fumate o bevete, tossici pure voi, ah, sarebbe bello prendervi a randellate... VERGOGNA e vergognatevi doppiamente perchè magari domenica mattina siete i primi a fare la comunione.
BRAVO GRILLO

Paola Frigatti 28.09.07 23:31| 
 |
Rispondi al commento

E' da stamattina che navigo su e giù e leggo commenti riguardo quanto è accaduto a Federico, l'ho scoperto per puro caso... Mi sono quasi vergognata per la mia disinformazione, confesso che quasi non guardo più la televisione perchè gente che spara cazzate ne vedo abbastanza dal vivo durante il giorno e la sera preferisco stare in compagnia di un libro. Ma poi sono stata delucidata, non era tanto una questione mia di vivere "fuori dal mondo", pare che questa notizia sia stata trattata solo marginalmente dai giornali locali, almeno fino a poco tempo fa... VERGOGNA!!!! Qui non si mettono più in discussione soltanto le forze dell'ordine e il loro atteggiamento (non di tutti chiaramente ma di molti) da padreterni perchè armati e dotati di divisa, qui devono fare un esame di coscienza in molti, magistrati, pretori, politici, direttori di giornali o di emittenti televisive e chi più ne ha ne metta. Come possono accadere cose del genere in una società che si definisce civile? Come può chi ha visto attraverso le tendine tacere? Per paura? E di chi? E vivere con un peso del genere sulla coscienza, quello non fa paura? VERGOGNA ANCHE A VOI!!!! Adesso capisco perchè l'altra settimana quando ho soccorso una signora anziana che mi è caduta praticamente sui piedi il marito non smetteva più di ringraziare... E' diventato anormale fare il proprio dovere non di cittadini ma di esseri umani. Ho pianto molto oggi, quanto è successo a Federico un giorno potrebbe succedere a mia figlia, alla tua o alla tua... Che dolore per un genitore una perdita del genere, che infamia, che bestemmia lasciare questi agenti liberi di circolare e addirittura di continuare a fare questo lavoro. Vergognatevi anche voi ignoranti che avete giustificato la polizia: forse non siete dipendenti da droghe ma magari fumate o bevete, tossici pure voi, ah, sarebbe bello prendervi a randellate... VERGOGNA e vergognatevi doppiamente perchè magari domenica mattina siete i primi a fare la comunione.
BRAVO GRILLO

Paola Frigatti 28.09.07 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Il processo dovrebbe tenersi il 19 ottobre... sono venuta a conoscenza di questa storia solo ieri per puro caso cercando notizie ben piu' amene sul web...
non so che dire, ho le lacrime agli occhi, io a Ferrara ci sono nata e vissuta fino a 20 anni.... sempre pensato che fosse un cesso di citta' piccola e perbenista ed ipocrita, ma da qui ad immaginarmi una storia del genere... che venga fatta giustizia, che queste cose non succedano piu'. Da mamma di due bimbi piccoli, un abbraccio alla mamma e al papa' di Federico, spero davvero che la loro battaglia serva a punire i veri colpevoli e che non sparisca tutto come sempre in quell'Italia del xxx che fortunatamente ho abbandonato da tanto tempo...

stefania chiorboli 24.09.07 09:47| 
 |
Rispondi al commento

non sapevo niente dell'accaduto, ne sono venuta a conoscenza solo ora, attraverso il video del v-day, proprio poco dopo aver visto il programma di lucarelli sulle inchieste del g8 di genova. "orrore, orrore!", non mi vengono in mente altre parole.
spero che venga fatta giustizia, in entrambi i casi.
sono vicina alla famiglia di federico e farò il possibile affinché si sappia.
con affetto.
elisa

elisa c. 10.09.07 01:26| 
 |
Rispondi al commento

ma questa sToria ora a che punto è?
Dobbiamo farla cadere nel vuoto?
A quando la prossima causa?
Ma il ministro, il capo della Polizia e il presdiente della Repubblica dove sono?
Vito

vito n. 30.07.07 13:24| 
 |
Rispondi al commento

uniti alla famiglia aldrovandi. federico vive

cico coci 22.07.07 04:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'altronde, vi siete mai chiesti perché continuano a propinarci quelle "fiabe" sul maresciallo Rocca e stupidaggini simili?
Lo scopo è chiaro: far amare al Popolo le forze dell'"ordine?" ponendole sotto una parvenza di servizio, amore, professionalità, psicologia (sic!) e quant'altro in realtà i fatti diversamente dimostrano.
In fin dei conti, chi svolge quei mestieri (salvo qualche mosca bianca) è perché ama essere autoritario e non sa far altro!
Ah, la Polizia di una volta!

Franco Zecchini 18.07.07 06:25| 
 |
Rispondi al commento

Chi di spada ferisce, di spada perisce.
Lo spero vivamente!

Franco Zecchini 18.07.07 05:21| 
 |
Rispondi al commento

tutta la solidarietà alla famiglia...
ma avete idea di quante persone subiscono abusi di potere a parte delle forze dell'ordine...
tutti i giorni sono migliaia
e la cosa grave che l'opinione pubblica tende sempre a minimizzare questi fatti...
poi nn ci si può lamentare se in tutti li stadi d'italia gli ultras ce l'ìhanno a morte con la polizia e se cantano ''RACITI UNO DI MENO''
La verità ,che nessuno vuole ammettere,è che con la divisa addosso si sentono forti e autorizzati a qualsiasi gesto.

Detto questo nn faccio di tutta un 'erba un fascio..
tra loro c'e il bravo poliziotto che però in questo momento paga per tutta la categoria..

Basta comunque vedere ciò che successe al G8

stefano broglio 08.07.07 19:09| 
 |
Rispondi al commento

alla famiglia di Federico un immenso abbraccio per quel poco che si può fare x dare la forza di continuare a credere nella giustizia anche se dopo quello che ho sentito è difficile!!!
alle persone o meglio a certi esseri.......non ho parole e non spetta a noi perdonare un gesto così infame!! mi permetto una riflessione....: si trattano con i guanti pluriomicidi e pedofili assassini .... chi era di così pericoloso Federico x agire in quel modo???
un abbraccio a papà e mamma di Federico

Ale

alessandro mazzoli 07.07.07 14:26| 
 |
Rispondi al commento

CASO ALDROVANDI
La difesa: "Da 'Chi l'ha visto' solo una bufala mediatica"

Il presunto supertestimone, una volta identificato, ha ammesso di aver inventato ogni cosa. Gli avvocati dei quattro agenti, rinviati a giudizio: "Tentativo maldestro di condizionare l'opinione pubblica"

fiaccolata Ferrara, 6 luglio 2007 - ''Come volevasi dimostrare. Le gravissime rivelazioni dell'innominato presunto supertestimone, trasmesse con grande enfasi su Raitre da 'Chi l'ha visto?' nei giorni scorsi, altro non erano che una gigantesca bufala mediatica, giocata sulla pelle dei quattro poliziotti imputati e, prima ancora, del corretto accertamento della verita'''. Lo sottolineano gli avvocati difensori dei quattro agenti rinviati a giudizio per la morte di Federico Aldrovandi, deceduto a 18 anni il 25 settembre 2005 durante un intervento della polizia.

''L'indagine della Magistratura - dicono gli avv.Gabriele Bordoni, Alessandro Pellegrini, Giovanni Trombini e Michela Vecchi - evidenzia la totale e assoluta falsita' del racconto del cosiddetto supertestimone: questi, ora identificato, ha ammesso di avere inventato ogni cosa e di nulla sapere dei fatti che condussero alla morte di Federico Aldrovandi, all'infuori delle notizie pubblicate sulla stampa o diffuse dalla televisione. Si e' trattato, in definitiva, dell' ennesimo tentativo di condizionamento della pubblica opinione - maldestro e avventato ma non per questo meno insidioso ed inquinante - operato ai danni dei quattro esponenti delle forze dell'ordine''.

''Ribadiamo con forza la nostra denuncia per il metodo usato dal servizio pubblico radiotelevisivo - concludono - che ha concesso spazio e rilevanza davanti a milioni di telespettatori alle accuse incontrollabili di una fonte anonima, che oggi sappiamo menzognera per propria esplicita ammissione''.

Fonte: http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/ferrara/2007/07/06/22939-difesa_visto.shtml

Andrea Russo 07.07.07 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi invio questo COMUNICATO STAMPA perchè nelle istituzioni ci sono bulli che vanno allontanati perchè pericolosi per il buon andamento della democrazia.
VIGILI URBANI: RIVELAZIONI SU “LA REPUBBLICA” DI INAUDITA GRAVITÀ.
APRIRE IMMEDIATAMENTE UN’INCHIESTA SU NUCLEO DEVIATO
Prc ha presentato interpellanza urgente all’Assessore regionale
Dichiarazione di Luciano Muhlbauer,consigliere regionale Prc-Se
“Quanto rivelato ieri sul quotidiano la Repubblica dal vigile urbano di Milano, Federico Carrozzo, circa l’esistenza di un nucleo speciale di circa 30 agenti che opera fuori dalle regole esistenti è di inaudita gravità. L’agente, infatti, non rileva e rivendica soltanto l’esistenza di tale nucleo di carattere semi-informale, ma altresì l’uso di abbigliamento e di armi improprie, come le pericolose torce elettriche dal manico lungo, non in dotazione alla Polizia Locale di Milano e acquistati in privato. È stucchevole e stupefacente che il Vicesindaco di Milano non abbia sentito il bisogno di intervenire con durezza in seguito a tale rivelazione e che addirittura sia andato avanti ad elogiare questi agenti. Delle due cose l’una: o si tratta di una notizia inventata, e in tal caso ci aspettiamo una smentita ufficiale e credibile, oppure questo nucleo esiste e allora occorre che venga aperta un’inchiesta e che si sospendano gli agenti coinvolti. A De Corato piace pensare alla vigilanza urbana di Milano come se fosse la Polizia del Sindaco, ma se un poliziotto o un carabiniere si fosse permesso di vantarsi pubblicamente di aver usato armi improprie e abbigliamento non in dotazione al corpo, sarebbe stato immediatamente sospeso e si sarebbe avviata un’indagine. Oggi Rifondazione Comunista ha presentato in Regione un’interpellanza urgente all’Assessore regionale alla Polizia Locale, Ponzoni, perché intervenga a sua volta, accertando con urgenza quanto avviene nelle polizie municipali della Lombardia. Se la rivelazione fosse confermata rappresenterebbe, infatti, una ...

Walter Montella 05.07.07 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza parole. Non condivido l'accanimento contro le forze dell'ordine che, devo ammetterlo, a volte fa da bandiera per gruppi estremisti, di destra o sinistra che siano. Non condivido neppure il continuo difendere a spada tratta le forze dell'ordine anche quando è + che evidente che da difendere non c'è proprio nulla. Mi piacerebbe poter analizzare i fatti in modo razionale, ma la rabbia e il ribrezzo prevalgono su tutto.
Ho 18 anni, e non ho fiducia nella giustizia e nelle forze dell'ordine, come molti molti giovani. Mi fanno schifo, questa è la verità. Abito a Padova, dove è stata trasferita Monica Segatto, e mi spiace che i padovani non siano al corrente che tra le file della polizia che opera nella mia città vi sia una degli assassini di Federico. Sì, perchè questo siete: ASSASSINI, nulla di più. E come tali, dovrebbero spendere il resto dei loro giorni in galera. Hanno troncato la vita di un diciottenne. Sono in molti quelli che evidenziano le tracce di droga presenti nel sangue di Federico. Una vita è una vita, e la tossicodipendenza non può essere una buona ragione per massacrare di botte un ragazzo nel cuore della notte. Assassini.
Solidarietà ai genitori di Federico, che con molto coraggio portano avanti la loro ricerca della verità di fronte ai tentativi di occultamento e a tutto il resto.
Siamo tutti con voi.

Viola Longu 04.07.07 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VERITA' E GIUSTIZIA PER FEDERICO!
chi ha visto e sentito DEVE parlare!
non si può morire così a 18 anni!
chi lo ha massacrato DEVE pagare!
sarebbe bello se questi 4 poliziotti vivessero una lunga vita nel senso di colpa e senza il coraggio di guardarsi allo specchio, ma purtroppo dubito che se sono riusciti a fare quello che han fatto possano possedere un minimo di cuore.
NON HA ANIMA CHI UCCIDE DI BOTTE UNA PERSONA, A MAGGIOR RAGIONE UN RAGAZZINO INCENSURATO!!!
un abbraccio alla famiglia Aldrovandi, che da due anni chiede VERITA' E GIUSTIZIA!
NON SIETE DA SOLI!
FERRARA VUOLE VERITA' E GIUSTIZIA!
TUTTI VOGLIAMO VERITA' E GIUSTIZIA PER FEDERICO!

michela corà 03.07.07 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Questi episodi oltre a danneggiare gli appartenenti alle forze dell'ordine che giornalmente fanno il loro dovere (anche con grandi sacrifici personali e familiari), danneggiano la sostanza dello stato di diritto e "sgretolano" il rapporto di fiducia tra cittadini ed Istituzioni.
Mi auguro che i poliziotti che si sono (o, scusate, sarebbero) macchiati di un crimine così grande e tutti coloro che li hanno protetti (ivi compresi i magistrati) vengano radiati dalle istituzioni "democratiche" perchè non sono degni di farne parte. La loro moralità e senso del dovere è pari a zero e non è sufficiente un semplice trasferimento (altrimenti la differenza tra il nostro stato e quelli c.d. non democratici dove sarebbe?). Via coloro che paghiamo e danneggiano con il loro comportamento le basi della nostra democrazia. BASTA!!!

Stefano Marrucci 02.07.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

L'antropologia del pestaggio di polizia

Casi come quello di Federico Aldrovandi; o della Diaz, che un dirigente di polizia ha definito, purtroppo tardivamente, "macelleria messicana", turbano anche chi non conosceva le vittime, per la loro carenza di senso: "perché", "com' è possibile". La ricerca di una spiegazione per ciò che di insensato e orrendo è avvenuto in quella tranquilla alba ferrarese va probabilmente orientata verso le pulsioni che nascono quando le persone vengono armate e aggregate in formazioni organizzate: le pulsioni che portano militari e paramilitari ad infierire barbaramente su civili inermi per motivi che sotto la patina ideologica sono fini a sé stessi. Gli esempi sono purtroppo innumerevoli, dalle acqueforti di Goya sui mostri generati in Spagna dagli occupanti francesi, alle squadracce del ferrarese Italo Balbo. Atti che "si sottraggono alla comprensione"; "Il picchiatore percuote la vittima fino a che il bastone non va in pezzi" (Il massacro. In: Saggio sulla violenza. W. Sofsky, 1998). Montanelli sintetizzò questa invariante storica dicendo che perso l'onore un'unità in divisa è una banda di tagliagole.
Ora la magistratura ha ammesso, a stento, l'ipotesi di omicidio colposo; ma un' esplosione di violenza orgiastica, che se attuata da civili avrebbe fatto chiedere una consulenza psichiatrica, non può essere ridotta a sbadataggine, sventatezza o inettitudine. Verosimilmente c'era una deliberazione cosciente, già illecita, di impartire una bastonatura. I gesti hanno oltrepassato questa intenzione, per andare a soddisfare le volontà omicide inconsce dell'istinto dell'orda. Lo stesso istinto che in guerra esita nei crimini di guerra; e che riemerge anche in contesti impensabili, a meno che non venga adeguatamente represso. L'istinto che, mescolato alle connivenze di grigi burocrati di Stato, diventa banalità del Male.

Francesco Pansera Commentatore certificato 02.07.07 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Non è una novità, alcuni il manganello lo sanno usare meglio del cervello... vanno condannati. Come viene condannato ogni 'libero'(ha ha) cittadino che ha commesso reato. Mi sento decisamente buono oggi...

mirko zendri 02.07.07 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzini che non capite un tubo di niente, illusi da ideologie superate. Svegliatevi, buttate via le magliette le Che e dei suoi parenti e cominciate a vedere le cose come stanno
Giuliani se l'è cercata... uno con un estintore in mano che lo vuol tirare addosso ad una pattuglia e viene ucciso da chi è nella pattuglia è la naturale conseguenza delle cose. Chiunque di noi nella jeep avrebbe sparato. Chiunque. Siate onesti.

Luca Angelini 02.07.07 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando in servio muore un poliziotto, tutti: giornali, radio, televione ecc, ecc, danno il giusto risalto e la giusta commozione popolare, perchè una morte è sempre una morte!! Ma quando quattro bastardi delinquenti in divisa abusando della loro posizione funzionale uccidino a botte un ragazzo che potrebbe essere mio figlio, la nozia sciama nel tempo, e i capi deliquenti proteggono i loro picciotti attraverso il silenzione o indagini allusive.
Giustizia deve essere fatta: cacciati immediatamente dall'arma, e processati per omicidio di I° grado, condannati alla massima pena (l'ergastolo), senza nessuna attenuante, essi sono uno schivo e un disonore per coloro che fanno veramente il loro dovere e che a mio avviso sono veramente pochi!!!!! Grande cordoglio e affetto per la famgila che Dio vi sia sempre vicino.

flavio p. 01.07.07 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna .
Non c'è altro da dire.
Sarà un caso, ma se c'è un disutile a giro, ce lo ritroviamo in quattro e quattrotto con qualche uniforme addosso.
Uno stipendio e la prepotenza tipica dell'ignorante.
I colleghi bravi?
Sono quelli che ti prendomno da una parte e ti consigliano di lasciare perdere...
Vergogna

filippo francolini 01.07.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente schifato da tutte queste cose, non siamo tutelati da nessuno, neanche da quelli che teoricamente ci dovrebbero proteggere.

STEFANO TONDINI 01.07.07 17:25| 
 |
Rispondi al commento

questo video dovrebbe essere obbligatoriamente trasmesso in integrale sui TG d'altro canto che forze dell' ordine e preti sono a vario titolo da considerarsi la feccia dell' umanità credo sia ormai a conoscenza di tutti.
Una cosa è certa loro sono CONTRO di noi che serviamo solo a foraggiarli quando ci ribelleremo a questo sarà sempre troppo tardi certo tra una cosa e l'altra sembra che qui in italia non vada più bene nulla a parte la Mafia e non è una provocazione ma un dato di fatto.

Rodolfo VR 01.07.07 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bakunhin disse "la persona onesta non fa ne il prete ne il poliziotto" ormai sanno di potere farla franca e gli abusi di potere non si contano piu' come nella Busherica amica del Berlusca, e di d'alema che si fa appoggiare da dell'Utri, altro che partorire il partito democratico, questa pseudo sinistra a parte l'ala radicale. fa di tutto per essere cacciata, e lo fa apposta, per far ritoranare la destra becera alla Sarko' mi sembra di leggere gli arrampicamenti sul vetro per giustificare il suicidio Pinelli, appena eletta io avevo tramite questo blog oil suo scritto alla Signora Giuliani per perorare questa causa che io seguo dall'inizio. Hasta la victoria siempre. Mario Pellerey

Pellerey Mario 01.07.07 15:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Oggi piu' che mai penso sia necessaria una radicale riforma degli ordini militari e di tutti i corpi di polizia preventiva e repressiva....non si può continuare cosi'...questa è gente che deve avere determinati requisiti che ci deve tutelare che porta delle armi che deve essere pulita!!!!
Un caro saluto Federico...ciao ciao

Matteo Cerofolini 01.07.07 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Fermo restando che solo l'imminente minaccia della vita dei quattro poliziotti giustificherebbe l'uccisione di quello che viene definito un delinquente senza ovviamente nessun riscontro oggettivo...trattandosi di un ragazzo disarmato contro quattro poliziotti armati non capisco dove possa essere la minaccia alla loro incolumità.Era pronto a farsi esplodere a ferrara come un terrorista qualsiasi?
Qualora avesse anche assunto droghe un tempo il buon poliziotto diceva"ti ucciderà quella roba lì" e non "ti uccido così risparmiamo tempo".
Credo sia necessario recuperare il senso della misura perchè uccidere una persona in questo modo è aberrante.Non ci sono parole per sostenere la difesa di chi ha compiuto una cosa simile e di chi ha cercato di insabbiare tutto.Riguardatevi le foto e potrete notare che è il classico omicidio compiuto dal gruppo. Perchè di questo si tratta:omicidio.Questo è se proprio vogliamo dire le cose come stanno.

omar t. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.07 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Un abbraccio fortissimo.

Angelo De Camillis 01.07.07 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Dovrebbero mettere in piazza quei 4 "poliziotti" e darli in pasto ai cittadini.

Manwë Sùlimo 01.07.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

SOLIDARIETA' ALLA FAMIGLIA DI FEDERICO
MA SOPRATUTTO: GIUSTIZIA!
COME ANKE PER GENOVA 2001 LA VERITA' STA FINALMENTEVENENDO ALLA LUCE....
TANTA VERGOGNA NON PUO' ESSERE TACIUTA ALL'INFINITO...

PER QUANTO RIGUARDA STO BEDIN(aspettiamo le sue vere generalità) popolo (sano) del blog:

SMETTIAMO DI DARGLI TANTA IMPORTANZA.... USIAMO LA COMPASSIONE = "POVERINO..."
E' QUI SOLO PER PROVOCARE NN DIAMOGLI TROPPA SODDISFAZIONE, SE NO NN SE NE ANDRA' MAI!
MA A NOI DI LUI "KE CE NE FOTTE?!

"GIUSTIZIA E LIBERTA' PER TUTTI!"

Giad@ C. Commentatore certificato 01.07.07 10:29| 
 |
Rispondi al commento

che succeda a qualche suo parente? a uno come il bedin bisognerebbe massacrarlo di botte altro che.

cosi la prossima volta ci pensa due volte prima di dire delle oscenità del genere.

maledetto sozzo ignorante spero che presto qualche squilibrato ti lasci a terra come il povero Federico.

e speriamo che da lassù non senta tutte le oscenità che qualche cervello marcio si permette di dire.

Giorgio Mantovani 30.06.07 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Non sapevo nulla della storia di Federico; per caso su repubblica ho letto un trafiletto che parlava di lui....ed e' stato uno choc!!
Un processo adesso si farà e mi auguro che sia un processo giusto, mi auguro che i testimoni si facciano avanti (come possono vivere con un peso così sulla coscienza?)Come cittadina e come madre dico che non si puo' tollerare di perdere così un figlio. Le forze dell'ordine devono smascherare e punire severamente e in modo esemplare l'operato di quei 4 personaggi che nulla hanno a che fare con la società civile. Azioni gravissime rese ancor piu' gravi perchè commesse da coloro che ci dovrebbero tutelare e difendere.
Un abbraccio
BINI CRISTINA

cristina bini 30.06.07 00:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come agente di Polizia Locale debbo dire di aver sentito da molti operatori di polizia che se veramente i 4 agenti hanno sbagliato è giusto che paghino. Non posso però far notare che è sbagliato scordarsi che ognuno è innocente per la legge fino a condanna definitiva. La realtà è molto complessa. In linea di massima ciascuno di noi ne conosce solo una minima parte ed è estremamente facile, da un singolo frammento, costruire qualsiasi teorema (sia per la polizia che per gli altri). Occorre quindi attenersi ai documenti ed ai fatti, nella loro totalità: perché singole frasi, singoli atti, singoli episodi non ci consentiranno mai di inquadrare correttamente come sono andate le cose. Non credo sia bene generalizzare sui centri sociali, come non credo sia corretto generalizzare sulla polizia. Ci sono decine e decine di casi di operatori di polizia che hanno salvato vite umane o che hanno perso la propria per spirito di servizio, come ci sono casi di "servitori dello Stato" che hanno abusato delle proprie funzioni... ma non si può fare di tutta l'erba un fascio e vomitare veleno senza avere certezze (ma solo per sentito dire o per aver letto l'opinione che altri si sono fatti) è una cosa assai triste, che non aiuta nessuno. Spero riesca a farsi chiarezza. Allo stato attuale, non posso che fare le mie più sentite condoglianze alla famiglia del ragazzo morto e, allo stesso tempo, dire ai quattro poliziotti, al personale della Questura, ai consulenti tecnici coinvolti, ai procuratori che, se davvero hanno fatto - come dovevano - il proprio lavoro in coscienza, nei limiti delle proprie possibilità e senza la volontà di ledere alcuno, allora sono loro vicino e gli faccio i miei migliori auguri ma se le cose non sono andate così è doveroso che chi ha sbagliato si assuma le proprie responsabilità.
Non dimentichiamo mai che violenza (anche verbale) genera violenza e che mai il fine giustifica i mezzi.
Con l'augurio per coloro carichi d'odio di riuscire a ritrovare la serenità.

Andrea Russo 29.06.07 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi voglio solo permettere di dire una cosa senza andare a elaborare teorie sin troppo moraliste...spesso vengono commessi degli errori e a volte proprio da coloro che dovrebbero tutelarci in quanto la vicenda risulta un abominio di abuso di potere con l'aggravante del decesso della vittima in questione, possiamo spingerci a dare giudizi più o meno onesti e sensati,tutto ciò solo per puro interesse cognitivo ed espressivo dell'individuo, starà alla giustizia in quanto tale a esercitare il suo vero compito!
Ma rimane un argomento ancor più delicato e purtroppo radicato nell'indole delle persone, il quale sta a capo anche di questa tragedia; si parla dell'incapacità che spesso fa parte di ognuno di noi di poter essere giusti e magnanimi finché esisteranno realtà individuali completamente al di fuori di ogni qualsivoglia tipo di comprensione, tolleranza e consapevolezza verso il prossimo accadranno sempre spiacevoli disgrazie e mi riferisco in particolar modo a quel coglione Bedin Luigi che non si rende conto, poverino!!, di come è fatto il mondo. Probabilmente gli autori di questa disgrazia hanno proprio radicato dentro la loro fragile caratterialità proprio i principi che spingono tanto il signor Bedin Luigi a sputare sentenze a casaccio prive di ogni tipo di intelligenza sociale e contesto storico-etnico.
Comunque sarà l'ultima volta che scrivo perchè queste discorsi sono solo una perdita di tempo...bisogna fare e non chiacchierare!Ciao a tutti!

giulia terreni 29.06.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Io ho seguito la vicenda dall'inizio. Non posso che esprimere la mia solidarietà ai genitori di Federico, per quello che hanno dovuto subire, e nella maniera in cui l'hanno dovuto subire. E la medesima solidarietà la esprimo a tutti coloro che hanno avuto in egual maniera una disgrazia simile. Ma per questo non voglio fare di tutta l'erba un fascio; credo che generalizzare sulle "divise" sia ingiusto, il processo va fatto agli "uomini" che hanno tradito la divisa, cioè i quattro poliziotti colpevoli fino all'ultimo delle loro azioni. In giro si vede di tutto, la criminalità aumenta è vero, ma Ferrara fortunatamente è ancora una cittadina tranquilla, e non credo che un ragazzo di 18 anni (e da solo) abbia potuto terrorizzare 4 persone a tal punto da doverlo ammazzare! La magistratura indaga il tabaccaio che ha ucciso il delinquente che armato voleva rapinarlo, e poi insabbia l'assassinio di un ragazzo da parte delle istituzioni? Spero che il processo faccia giustizia, per Federico e per i suoi genitori.
E mi permetto di aggiungere un post scrittum relativo ad un mio pensiero a difesa di coloro che indossano una divisa e sanno fare il loro lavoro;
corrono il pericolo di arrestare dei delinquenti rischiando anche la pelle a volte (per uno stipendio pari al mio che me ne sto tranquilla al calduccio in inverno e al fresco in estate) per poi rivederseli fuori dal gabbio, nello stesso punto di dove li avevano presi, a fare le stesse cose grazie all'indulto....è un po' una presa in giro o no?

daniela p. 28.06.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualkuno ke i veri violenti e volgari sn i ragazzi dei centri sociali..o addirittura lo stesso beppe..ma in realtà forse questa xsona vede troppa televisione.. e c'ha la mente inputtanata..xkè i ragazzi dei centri..evadono da una realtà di consumatori ke c vuole cm la pubblicità x farci dimenticare cose ke succedono cm la morte del ragazzo x colpa degli sbirri di merda..si xkè è questo ke sono caro mio sei mai stato a una manifestazione x i tuoi diritti bè loro sono sempre pronti a negarteli...bè!..poi definire volgare beppe..è una stronzata!..volgari x me sono i politici corrotti..ke dicono a di pietro ke era la vergogna della magistratura..lui ke ha perso tutto x la sua battaglia...sono volgari le pubblicità ke x vendere delle saponette bisogna mostrare una serie di culi e di tette..è volgare la televisione con 900 canali,tutte ke dicono le stesse cose e nessuna realtà..amiko mio spalanka gli okki xkè vivi in un mondo dv la demokrazia..ci sta scivolando via giorno x giorno..e noi dobbiamo lottare x questo...e se per me uno è stronzo stronzo gli dico..questa è libertà..nn volgarità!!!...by silvano liso

silvano liso 28.06.07 14:46| 
 |
Rispondi al commento

schifosi sbirri,pagherete tutto!!!!!! e' vergognoso che individui simili rappresentino lo stato!!!

marco m. 28.06.07 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni commenti che leggo sono vergognosi, nemmeno se il ragazzo fosse stato armato non si giustifica che 4 poliziotti possano percuoterlo a morte. Io non so se fosse "pulito" ma l'entità della reazione non si giustifica in nessun modo, soprattutto da parte di persone che dovrebbero essere professionalmente preparate a gestire una situazione simile mentre invece hanno prodotto i risultati di quattro scimmioni. Nella migliore delle ipotesi queste persone vanno definitivamente radiate dalla Polizia di Stato e precluso loro ogni genere di lavoro pubblico in ambito sociale, a prescindere dalle attenuanti. Nemmeno il tribunale ha autorità sulla morte (in Italia infatti è stata abolita la pena di morte) figuriamoci se 4 poliziotti possono permettersi di fare una cosa del genere. Questo non è un caso come quel ragazzo che ha rapinato la gioielleria e non ha rispettato l'intimazione del carabiniere. Certo il carabiniere è colpevole di omicidio colposo ma il ragazzo se l'è anche cercato. Se proprio vogliamo trovarci una similitudine potremmo dire che anche il carabiniere non ha saputo gestire la cosa in maniera professionale poiché da un professionista adeguatamente addestrato ci si aspetta che fermare un ragazzino sia una cosa fattibile senza provocarne la morte. In entrambi i casi è giusto che il tribunale proceda ed eventualmente commini le dovute pene.
Il tribunale poi mi auguro riuscirà a risolvere conflitti di interessi vari e a fare luce su un caso che dovrebbe farci interrogare su quanto le forze dell'ordine siano capaci di tutelarlo e quanto invece siano solo uno strumento impazzito dotato di armi e di blocchetti copiativi per rimpinguare l'erario.

Fabio M. 27.06.07 22:42| 
 |
Rispondi al commento

x bedin luigi:
spero che succeda anche a qualche tuo parente così poi vediamo quanto ne sarai soddisfatto.

eva ferruzzi 27.06.07 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

So che nn è bello sentirselo dire, ma...

I POLIZIOTTI HANNO FATTO BENE !!!

- Aldrovandi era un TOSSICO, che ha aggredito i poliziotti quando lo hanno fermato (in corpo aveva + droga di Maradona)

- Carlo Giuliani era un DELINQUENTE: come definisci uno che carica armato una jeep dei carabinieri rimasta isolata

Se ci fossero + episodi di questo tipo, forse la FECCIA non scatenerebbe altre "Genova" o "Porta Venezia"

W LA POLIZIA, SEMPRE E COMUNQUE !!!

LA FECCIA VA SOTTERRATA !!!

PAROLE SANTE!

Bedin Luigi

**************

BE SOLO PERCHè SEI UN TOSSICO MERITI DI ESSERE UCCISO?DEVI MORIRE?????...

..BE ALLORA I PRIMI A MORIRE UCCISI DOVREBBERO ESSERE PROPRIO I POLIZIOTTI & CO...VOGLIO VEDERE QUANTI NE RIMANGONO!!

E CMQ PRIMA DI GIUDICARE I TOSSICI PROVA A PARLARE CON UNO DI LORO E CAPIRE CHE ESISTONO ALTRE REALTà E ALTRE "VITE" OLTRE LA TUA....CHE DIETRO IL TOSSICO DI MERDA SPESSO ESISTE SOFFERENZA ,DISAGIO, NOIA ...NON TUTTI SONO FORTI ...E ANCHE I PIU FORTI SPESSO CADONO....ASCOLTA PRIMA DI PARLARE!!

ROBERTA BELINGHERI 27.06.07 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vorrei dire, ma il ragazzo in questione era un assiduo frequentatore dei centri sociali e anche un drogato. Vabbè che i polizziotti esagerano tante volte, ma questi se sotto effetto della droga, sono ipereccitati, ti mettono una paura infinita. E poi i polizziotti sono mall' addestrati... Pace all' anima del ragazzo, ma non vorrei che si celebrasse un secondo Carlo Giuliani, quello sì che era un delinquente, morto con l' estintore in mano, mentre stava assalendo una camionetta della polizia... Che bel martire!!! Il solito martire all' italiana...

Francesco Scabar

****************

UN 18ENNE CONTRO 4 POLIZIOTTI ARMATI....UUUUHH CHE PAURA ....C'è PROPRIO DA CACARSI IN MANO ..POVERI POLIZIOTTI!!!

MA POI PER CORTESIA

CENTRO SOCIALE = DROGA = DELIQUENTE

MA APRI LA MENTE VA !


ROBERTA BELINGHERI 27.06.07 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le forze dell'ordine fanno schifo...I POLITICI fanno schifo...noi cittadini dobbiamo sempre fare sacrifici (come dicono quegli schifosi)...per mangiare..per risparmiare..Ma loro cosa fanno?Gli stipendi dei politici italiani,in totale, eguagliano quelle dei francesi inglesi e tedeschi messi insieme..abbiamo mezzo milione di macchine blu..quindi immaginate stesso numero di "autisti" e relativi stipendi!!
Come si può fare VERAMENTE per mandare a casa questi CIALTRONI che, oltretutto,non fanno nemmeno bene il lavoro per cui vengono pagati?
Se io faccio male il mio lavoro,potrei essere sbattuto(giustamente)fuori dalla mia società.
E loro? Siamo o non siamo NOI i loro "DATORI DI LAVORO"..quelli che pagano le tasse..QUELLI CHE PAGANO TUTTO..al contrario LORO che guadagno 100 volte il nostro stipendio e hanno rimborsato tutto, dalle cene (leggi abbuffate) di lavoro (quale?) al telefonino e ai mezzi di trasporto!!!
Scusate lo sfogo, ma sono stanco di questi parassiti..dalle tasse che pagano solo gli onesti e da questi CxxxO di stipendi che non bastano quasi più!

Cico 876 27.06.07 17:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti quanti i lettori...Se noi siamo i datori di lavoro come mai i Nostri dipendenti sono ancora al governo?Come è andata a Bruxelles calci nel culo a quei 25 e a tutti quelli che li hanno votati purtroppo anche a loro insaputa.Il video sulle pillole truccate è davvero commuovente e penso che dispiacia a tutti vedere il proprio figlio morire davanti a loro!!!
Questo è preoccupante Beppe,questo è preoccupante,non so voi lettori cosa ne pensiate ma dal punto di vista di un genitore deve essere una morte interiore.Nel video si notava chiaramente il volto di questi...che vergogna,davvero un mondo di merda.

luca militi Commentatore in marcia al V2day 27.06.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO ARRIVATI AD UN PROCESSO FINALMENTE,SENZA LA DETERMINAZIONE DELLA MADRE E DELLA FAMIGLIA,QUESTA STORIA SAREBBE STATA INSABBIATA,SE TUTTI GLI ITALIANI AVESSIMO LA SUA DIGNITA'SAREMMO UN POPOLO MIGLIORE,PURTROPPO NON E'COSI',PURTROPPO SIAMO ABITUATI AL NULLA,PURTROPPO SIAMO UN POPOLO DISINTERESSATO CHE MANDA AL GOVERNO I BRIGANTI ,PURTROPPO SIAMO SPACCIATI.

NICOLA DI TERLIZZI 27.06.07 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe bisogna essere proprio dei bastardi per fare una cosa del genere usare pillole che portano al suicidio per una cazzata.
Queste persone,mi intendo quelle che hanno fatto questo a scopo di lucro andrebbero sterminate,falle soffrire,pentire di quello che hanno fatto,pentirsi di essere nate!!!Dove vuole arrivare l'uomo?Ci sarà fine a questo?Voi che leggete questo messaggio vi prego rispondetemi con alcuni commenti!!!!

luca militi Commentatore in marcia al V2day 27.06.07 15:36| 
 |
Rispondi al commento

***ATTENZIONE non c'entra con il blog ma non sò dove scrivervi!!!******************************
Buongiorno, volevo segnalare un ulteriore vessazione da parte della "grande" azienda TIM.
Mi spiego; oggi ho fatto una ricarica di €.30,00 e normalmente il credito risultava sempre positivo, quindi €.30,00+eventuale residuo positivo, da 2 settimane a questa parte invece mi sono ritrovato ad esser in negativo senza saperlo, infatti oggi 30,00 - 4,35 = 25.65 credito residuo.
Ora non vorrei fare il pignolo ma una volta prima che togliessero i €.5,00 della tassa, quando si telefonava al servizio automatico clienti cioè al 4916, ti veniva detto esattamente quanto ti era rimasto. Oggi, prima di fare la ricarica, telefoni al 4916 che ti dice "spiacenti ma il credito da Lei acquistato è esaurito! Quindi Lei può...". Siccome mi ero accorto che la settimana scorsa mi era successo la stessa cosa e l'importo debitore che avevo era di oltre €.7,00 oggi verso le 12:50 am, ho chiamato il 119 servizio clienti voce. Mi risponde l'operatore e chiedo spiegazioni....non ci entra tutto il colloquio!
***Sè mi date una email lo spedisco lì.***
Ora io posso capire che sia una bella cosa che mi fai finire la telefonata anche sè sono al disotto del mio credito, in passato mi ero lamentato di questa maleducazione e comunque l'avevo accettata, ma uno, falla finire veramente la telefonata ed inoltre fammi sapere quando telefono al 4916 l'importo di quanto sono sotto.
Però a sèguito del ribbollore del sangue, pensavo agli adoloscenti che fanno piccole ricariche perchè non hanno mai soldi abbastanza come fanno e con l'addebito automatico sulla carta di credito, come la mettiamo?
Bò, non sò e non ho il tempo per investigare sù queste "2 scuole di pensiero filosofiche", lascio questa mia segnalazione a Voi magari trovate qualche rogna.
Grazie per avermi fatto sfogare con il vostro "confessionale", porgo i miei migliori saluti.

Estefano Cherubini 27.06.07 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Salve, ho seguito questa tragica storia verso la quale voglio esprimere tutta la mia solidarietà umana possibile verso i genitori di Federico, so cosa significa perdere qualcuno che ami, ho seguito gli ultimi sviluppi su internet (non so se i TG nazionali ne hanno parlato, mi riferisco alla notizia del rinvio a giudizio), e sono felice di constatare che finalmente si vuole illuminare l'oscura vicenda, sembra che ce ne sia la volontà, almeno finora; aspetteremo ottobre per vedere cosa succede. Ho provato a seguire il programma dell'altra sera "racconti di vita" e mi è successa una cosa strana, io vivo a Martina Franca in provincia di Taranto, poco dopo l'inizio del documentario si è sovrapposta la voce di radio rai e quindi non ci ho capito nulla, ora mi chiedevo a quanti possano leggere questo commento, se a qualcun'altro gli è potuta capitare la stessa cosa per capire se è stato un fenomeno locale o forse più diffuso, tengo a precisare che non mi è mai successo di assistere ad una interferenza radiofonica su un programma televisivo, se volete contattarmi questa è la mia mail, marinogiannini@virgilio.it, sarei felice di sentire anche i vs. commenti su quanto detto, grazie e arrivederci a ottobre, sperando che in questa storia tutta italiana venga fatta per una volta giustizia, ci spero molto , ciao. Marino

Marino Giannini 27.06.07 11:10| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe..ieri sera facendo zapping ho beccato il programma "racconti di vita" e sono venuta a conoscenza della storia di federico...quando ho visto che risaliva a quasi 2 anni fa mi sono stupita per non averne mai sentito parlare in modo approfondito...poi però mi sono documentata e ho scoperto che questa vicenda VERGOGNOSA è diventata di dominio pubblico solo molto tempo dopo...E' SEMPLICEMENTE SCHIFOSO..federico aveva un anno meno di me..non posso non sentirmi piena di una rabbia indescrivibile..
solo un'altra cosa:ammiro l'enorme coraggio della mamma di federico.
ciao

valentina giurni 27.06.07 02:28| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
sn una tua ammiratrice, daniela.
é proprio vero che Cristo si è fermato a Eboli perchè a Palermo non abbiamo avuto l'interruzione di corrente a rotazione come dicono ai tg per l'emergenza caldo! bensì un intero quartiere è venuta a mancare l'energia elettrica per più di trentasei ore.
Intere famiglie private anche dal bene più prezioso, l'acqua, non potendo neanche contattare le forze pubbliche e la stessa enel.
Anche questa è l'italia una cittadina inkazzata, che paga le tasse, rispetta le istituzioni e viene trattata come le bestie!
Vorrei che questo messaggio venisse diffuso nazionalmente.
Confindiamo in te Beppe!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Grazie da
Daniela da palermo

sposito daniela 27.06.07 00:13| 
 |
Rispondi al commento

giustizia,x la morte ingiusta di federico,
giustizia,x i suoi genitori,ke hanno smesso di vivere,x colpa di quei barbari.
vergogna,ancora,x i politici,ke cm al solito,se ne fregano.
mastella,se al tuo posto,cm ministro della giustizia,ci fosse un boss,
forse,federico,avrebbe già avuto giustizia.
vergognati,mastella.

iolanda baccelliere Commentatore certificato 26.06.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo.
Solidarietà alla famiglia e che questi schifosi paghino

Kurt C 26.06.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento

FORLANI PAOLO (1961)

SEGATTO MONICA (1964)

PONTANI ENZO (1965)

POLLASTRI LUCA (1970)

Facciamo in modo di tenere sempre alta l'attenzione in modo che queste persone vengano espulse dalla polizia e che (se colpevoli) paghino per quello che hanno fatto.

Che la vostra sporca coscienza vi tormenti in eterno!


bruno rossi 26.06.07 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Polizia ovunque telecamere ovunque.
Giustizia da nessuna parte!

leopold catello 26.06.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento

vorrei esprimere tutta la mia solidarietä ai genitori di Federico sia come madre di due bimbi, che come cittadina. Federico deve avere GIUSTIZIA, la sua tragedia poteva accadere a ognuno di noi non dimentichiamolo. un abbraccio forte Franca A.

franca armellini 26.06.07 15:32| 
 |
Rispondi al commento

POVERA ITALIA!!!!!!!!!!!!
Provo disgusto e vergogna

salvatore buono 26.06.07 13:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

...E che dire di quei poliziotti che alle 3 di notte hanno fatto irruzione nel presidio NOTAV di Venaus picchiando selvaggiamente pensionati inermi che stavano tranquillamente dormendo nelle loro tende? ...ed il vice-questore che a bordo della ruspa con cui stava sgombrando i vecchietti urlava "Mettete sotto quei bastardi!!".
Poi ci si giustifica che il poliziotto non può rifiutarsi di eseguire degli ordini ... quindi se gli dicono di picchiare degli anziani lui lo deve fare e basta !! Ma dove siamo finiti nel Far West.
Questo nostro paese non è una merda, sono le persone che lo fanno diventare una merda; una classe politica che fa venire il voltastomaco solo a pensarci: ruberie,inciuci,conti all'estero,tangenti...
Forze dell'ordine che già solo il fatto di indossare la divisa li fa sentire dei padreterni..
Siamo ultimi su tutti in Europa ....basta vedere quante volte riceviamo l'invito dalla UE per delle leggi inique e vessatorie o per metterci in regola per qualcosa che non abbiamo ancora sistemato.
Ultimamente si sta parlando della patente a punti e del fatto che in Europa sia servita a ridurre i morti ed in Italia NO! Certo perchè con la nostra legge si è soltanto migliorato il sistema per rubare i soldi ai cittadini; qualcuno ha mai visto un vigile ad un semaforo a fermare chi passa col rosso o un agente a fermare coloro che superano il limite ? OVVIAMENTE NO: BASTA PAGARE IL DOPPIO così non si perdono nemmeno i punti ... E QUESTO STATO DEL CAZZO E' CONTENTO perchè si piglia un bel po' di soldi.....e poi da ipocrita dice che ci tiene alla salute dei cittadini..MA QUANDO MAI!!
(chiedete alle famiglie di quelli morti di amianto).
Non dobbiamo andarcene noi ...MANDIAMO TUTTI A CASA QUELLI CHE CI GOVERNANO (Tutti: centro,sinistra,destra,sopra,sotto,davanti,dietro...)

Luca Zarpellon 26.06.07 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Davvero non ci sono parole nel descrivere il modo in cui questi "tutori dell'ordine", poichè tale dovrebbe essere il loro titolo, hanno ridotto questo ragazzo poco più giovane di me! Queste persone che agiscono senza troppi pensieri e vengono sempre protette sono la prova ennesima che purtroppo in italia regnano clientelismo e protezionismo di casta, con alcuni intoccabili che si possono permettere di fare tutto e la maggioranza di poveretti che al minimo errore vengono puniti. Come diceva un comico di zelig qualche tempo fa:"Io ho rispetto della divisa, ma non del pirla che c'è dentro!"
Fabrizio Ronzitti

Fabrizio Ronzitti 26.06.07 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole! Scusate l'ironia, ma ieri è stato nominato il nuovo
capo della polizia: si chiama MANGANELLI!!!!

Alessandro Zunino 26.06.07 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei mettermi in contatto con i genitori di Federico Aldrovandi Patrizia e Lino vi lascio l indirizzo e mail /abele.2005.@libero.itGrazie da mamma Paola

paola caio Commentatore certificato 25.06.07 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie Beppe,
scrivi "l'informazione giornaliera" che preferisco
realtà, in modo semplice, senza servilismo e censure

Matteo Sassi 25.06.07 21:58| 
 |
Rispondi al commento

"...anche se avete chiuso le vostre porte sul nostro muso,
la notte che le pantere ci mordevano il sedere,
lasciandoci in buona fede a massacrare sui marciapiede,
anche se ora ve ne fregate voi quella notte voi c'eravate..."

Pestare un ragazzo di 18 anni inerme, anche se fosse stato pieno fino ai capelli di sostanze stupefacenti è da ergastolo. 4 agenti in divisa contro 1... meritate di crepare in galera.

Vincenzo Carmellino (notinourname) Commentatore certificato 25.06.07 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Gli sbirri come il vaticano e la mafia:OMERTA' OMERTA' E SEMPRE OMERTA'!!!
L'unica soluzione in questo stato di merda, con questa gente merda, è scappar via!!!

Angelo Coppi 25.06.07 21:20| 
 |
Rispondi al commento

a proposito, che fine hanno fatto i carabinieri che hanno pestato il marocchino ubriaco? e quelli che hanno maltrattato i poveracci nei centri di prima accoglienza di Lampedusa, documentati da un giornalista de l'Espresso?
ho abitato diversi anni in vari paesi europei. ho visto molti controlli stradali, ma mi hanno fermato, giustamente, solo quando avevo commesso un'infrazione o per "alitarmi" e vagliare se era il caso di farmi fare la prova del palloncino.
In Italia non ho mai visto controllo alcoolci nè fatti da autocivette. mi hanno sempre fermato per circolare con un auto straniera (UE) in regola. danno fastidio i turisti? una volta un poliziotto con aria strafottente, mi disse che la mia patente UE era "roba da albanesi"...
poi ogni lunedi tutti a chiedersi perchè tanti incidenti mortali e tante giovani vite spezzate.
chissà...non sarà forse perchè i nostri agenti non fanno i controlli che fanno i loro colleghi stranieri e lavorano MENO e PEGGIO??? shhh, guai a dirlo, i politici hanno il terrore delle divise...ma se sono degli impiegati pubblici pagati da noi???
voglio proprio vedere come finisce il processo per questi 4 criminali che hanno ammazzato a botte un ragazzino per poi cercare di nascondere il tutto.

Antonio Lovi Commentatore in marcia al V2day 25.06.07 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che mi concentro su questi casi APPARENTEMENTE paradossali mi si strizza lo stomaco e un infinito senza di impotenza prende il sopravvento.

Il problema più GRANDE non risiede in ciò che è successo ma risiede nella volonta di COPRIRNE e NASCONDERNE la verità divulgando in continuazione
informazioni costruite a misura.

Voglio se posso lasciare un messaggio.
Bisogna ricordarci ogni GIORNO che non ci è permesso avere PAURA nel far valere i nostri DIRITTI.
L'unico modo per portare alla luce la coscienza delle BESTIE di cui neanche la fauna mondiale ne conoscesce la specie è RACCONTARE, CONOSCERE, SAPERE e far SAPERE.

I furbi e i grandi hanno una paura terribile
degli onesti e dei piccoli che sono informati.

--------------------------------
Quando aevevo 14 anni sono stato picchiato da un brigadiere che prestava servizio nella stazione di Fauglia(PISA), ovviamente davanti agli occhi inermi di un giovane carabiniere alle sue totali dipendenze.
----------------------------------------------

Alessandro

Alessandro L. Commentatore certificato 25.06.07 15:03| 
 |
Rispondi al commento

tutto ciò che accade negli ultimi tempi non può che rafforzare lo sbandamento morale (e non solo) in cui ci ritroviamo...

Mirko Costa 25.06.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo la disoccupazione che c'è in italia ha oscurato ben più importanti lavori che producono ricchezza mentre ha reso questo mestiere(sbirro) tra i più importanti .......negli altri paesi sono ben poca cosa anzi fare il poliziotto vuol dire essere dei falliti assistiti dallo stato.......ma dopo gli episodi di genova e dopo l'uccisione dell'ultras ferrarese federico aldrovaldi hanno confermato i miei pensieri su di loro: sono mangiapane a tradimento sperpero di denaro pubblico tanto che importa fanno o non fanno il proprio dovere S.PAGANINO ARRIVA SEMPRE. e non mi venite a dire che sono soltanto pochi di lori perchè è esattemente il contrario, lontani dalle gente e corruttori dove insabiamenti di prove e di difesa del loro status si verificano ogni giorni dove nessuno viene punito e cacciato via. CHE BEL ESEMPIO PER IL PAESE E PER LE NUOVE GENERAZIONE. Ormai tutto ciò chè è pubblico è fatisciente e ogni giorno che passo peggioriamo sempre di più. A questo aggiungiamo una politica assente, dove prevalgano interessi privati ed di partito e la torta è praticamente fatta. Nessuno ama l'italia e nessuno che lavoro per un ben comune siamo cani sciolti. si salvi chi può faremo la fine dell'argentina in questo totale caos.

antonio virgilio 25.06.07 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Sarà che ho avuto l'esempio di uno zio a me molto caro che ha passato oltre 40 anni nei CC(ed il figlio da oltre 20) ma non condivido gli attacchi generalizzati alle forze dell'ordine(magistratura compresa),tanti di loro sono gli ultimi veri eroi(degli eroi di un tempo,intendo) di questo mondo.
Qui bisigna parlare di uomini per fare vera giustizia.Uomini che hanno TRADITO l'uniforme e le istituzioni che rappresentano.Uomini che invece di difendere hanno ucciso,uomini che invece di accusare hanno insabbiato.
Poliziotti,questori,conviventi e via dicendo?No,questo gruppo di persone sono solo dei criminali.

Fred H. 25.06.07 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio sostegno morale, sempre e comunque... per la verità!

Roberto Polizzi 25.06.07 03:20| 
 |
Rispondi al commento

Non ho tenuto il giornale "Il Resto del Carlino" del giorno successivo alla morte del povero Federico. Se ricordo bene non si parlò di interventi della polizia.
Ciao.

Giovanni Rossi 24.06.07 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Domani Lunedi'25 giugno sia la trasmissione "chi l'ha visto?" sia "Racconto di vita" parleranno di Federico.
Ci sono voluti quasi due anni per sconfiggere il silenzio,due anni in cui una famiglia straziata da un dolore immenso ha dovuto combattere affinche' il loro figlio non fosse ucciso una seconda volta.
ora tutti noi dobbiamo aiutarli e non lasciarli mai piu' soli,devono sentire il nostro appoggio e il nostro amore.
PER AMORE DI FEDERICO,
GIUSTIZIA PER ALDRO.

Laura Garuti 24.06.07 19:26| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA!!!!!!!!!! LA GIUSTIZIA? ENTITA' ASTRATTA

Fabrizio Lupo 24.06.07 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Io sono nato a Ferrara, avevo sentito della cosa quasi subito dopo il fatto.

Ero rimasto abbastanza stupito e inizialmente non credevo una cosa del genere fosse possibile.

Adesso è evidente che quello che avevo temuto è successo davvero.

Mi rivolgo a tutti quelli che sono implicati in questa bestialità, che hanno nascosto, fuorviato, mentito, imbrogliato, taciuto.

Tutti voi che avete partecipato a qualche titolo in questa vaccata per me siete merda, peggio, molto peggio della merda.

Poliziotti responsabii, questore, giudici che avete confuso e coperto: Vi auguro che vi possa capitare cento volte peggio di così.
Possa capitare questo ai vostri figli e ai figli dei vostri figli.

Non serve dire altro, ora occorre solo fare giustizia.

Cristiano Leoni Commentatore certificato 24.06.07 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Una camerunese che parla, quella "sporca" extacomunitaria. Unica cha parla.
Italiani, svegliatevi. Italiani, vigliacchi, opportunisti, menefreghisti. Svegliatevi. Quando capirete che un vostro amico che evade le tasse sta derubando VOI nella stessa identica misura di un extracomunitario che vi sta portando i soldi dalla casa vostra. Il secondo lo denunciate, gli sparate, al primo … offrite la vostra amicizia? Ma non capite che il vostro amico è molto più schifoso.
Quando succede qualcosa, sotto la pena d'infamia, e vietato a tacere. Bisogna farsi avanti. È un obbligo, non una facoltà. Bisogna parlare, denunciare. I reati bisogna denunciare, denunciare, denunciare …

Rafa? Wi?niewski Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.07 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vergogna la unica cosa che mi viene in mente e' VERGOGNA!
Ma siamo impazziti persone dello Stato addirittura potere esecutivo di uno Stato che vengono solo spostati per essere indagati per omicidio o per aver nascosto prove e fatti o per negligenza ?
Chiedo la sospensione di queste persone dal loro posto e quando terminera' il processo si vedra' che fare!

Ma come e' possibile che D'Amato o il responsabile della Polizia non li abbiano sospesi?
Altro che delinquenza organizzata qui siamo oltre, cio' manifesta che nella Polizia non c'e' una disciplinare che sa lavorare e provvedere!

Vergogna e questo sarebbe uno Stato Democratico ?
Sarebbe questo per cui abbiamo creato la Repubblica Italiana per cambiare dal medioevo ai comuni alla Democrazia ? Vergognatevi tutti voi che avete o avevate il potere di intervenire e vi siete comportati come i molluschi che si rintanano per paura di esporsi. Sarebbe questa la vostra etica professionale i vostro orgoglio di appartenenza alle istituzioni ?

Vergogna!

Vincenzo Mazzotta Commentatore in marcia al V2day 23.06.07 20:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

la bella che addormentata ha un nome che fa paura libbertà libertà libertà.

luigi.c 23.06.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

"Verità, grido il tuo nome" su arcoiris.tv
Non conoscevo nulla dell' orrida vicenda, come molti presumo, ma prima di esprimere giudizi come ne ho letti molti qui in giro bisognerebbe informarsi, e internet ci dà questa opportunità. Usate la rete (cercate di non favi usare da lei), abbiate il coraggio di mettervi in discussione...mio padre, ora in pensione, è stato carabiniere e mi ricordo che mi ha detto più di una volta che ci sono un sacco di teste di c...o nelle forze dell' ordine. Io ho avuto dei problemi più volte con alcuni di loro, come ne ho avuti con ragazzi di centri sociali, solo che difficilmente puoi discutere con una persona quando ha il coltello dalla parte del manico, e soprattutto è ottusa e stupida (la situazione può diventare molto pericolosa). Un abbraccio alla famiglia di Federico
Grazie a Beppe Grillo per quello che fai

Stefano Fu 23.06.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono un cittadino italiano disgustato di pagare le tasse per dare lo stipendio ad una certa polizia. E' chiaro che bisogna non fare di tutta l'erba un fascio, ma anche la mia esperienza personale non aiuta. Sono sposato con una cittadina rumena, ragazza madre con una bimba di 5 anni. Non più di un anno fa è stata malamente respinta dalla polizia frontiera dell'Aeroporto di Bologna perchè a loro dire non c'era sul passaporto un visto d'ingresso per la bambina. Occorre premettere che all'epoca vigevano già i preaccordi per l'ingresso della Romania nella UE e non occorreva nessun visto per l'ingresso in Italia per i cittadini provenienti dalla Romania (cosa fra l'altro che mi era stata confermata dalla stessa Questura). Ed anche se così non fosse bisogna ricordare che stavamo parlando di una bambina che all'eopoca dei fatti aveva poco più di 4 anni, non certo di un terrorista, sicuramente si poteva optare per una soluzione di temporaneo compromesso. Invece di utilizzare il buon senso si è deciso di usare la mano pesante, impedendoci persino di vederci, e con estremo coraggio i 2 poliziotti le hanno spinte nella navetta che le avrebbe reimbarcate nell’aereo senza dare tante spiegazioni; neppure il pianto della bambina spaventata per quello che stava accadendo ha impietosito gli impavidi guardiani della nostra sicurezza che hanno proceduto con sprezzo del pericolo all’adempimento del loro dovere. Semplicemente vergognoso. Chiunque abbia sentito questa storia ha espresso disgusto e disapprovazione. Mia moglie poi si è ritrovata nel tardo pomeriggio a Timisoara ad altri 200 km da casa senza soldi (perchè le hanno fatto subito pagare il biglietto di ritorno) stremata con bagagli e bambina al seguito. E' meglio non pensare a quello che poteva succedere. Sono certo che questi agenti sono ancora al loro posto e percepiscono ancora lo stipendo pagato anche con le mie tasse. Spero solo che una parte delle mie tasse serva anche per pagargli qualche seduta di chemioterapia.

Alberto G. 23.06.07 11:40| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un appello per la signora Aldovrandi:si faccia ascoltare le intercettazioni di suo figlio prima del fatto,usi anche lei questo strumento tecnologico,perchè solo loro?

stefano masetti 22.06.07 22:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo il tuo blog è pieno di messaggi ingiuriosi, parolacce, frasi offensive, razziste, contenenti minacce esplicite di violenza ecc.. In pratica tutto ciò che viene definito vietato dal regolamento del tuo blog. Naturalmente questo mio commento sparirà, come ne ho visti sparire altri che evidentemente non ti piacevano.. DELUSIONE! Tirando in ballo questo argomento hai invitato a nozze tanti ignoranti, balordi con la testa piena di discorsi mancanti del minimo senso di realtà, buona parte dei quali ciondola nei centri sociali in cerca di qualche pretesto per attaccare briga e tirar fuori, autorizzato dal suo personale senso di giustizia, la vera natura di violento.. Ho letto nefandezze e cattiverie di tutti i generi, insulti, maledizioni ecc, ma i democratici idealisti che sognano il meraviglioso mondo di Carlo e Fererico sono autorizzati.. non sono loro i "nazisti", le checche frustrate ecc ecc ecc (O FORSE SI?????) e poi il livello drammatico e preoccupante di IGNORANZA, ignoranza della grammatica della loro lingua per cominciare, della storia, della politica, della realtà, pontificano sugli "sbirri", sanno tutto di loro e della loro vita. Che schifo, dovresti fermare questo troiaio offensivo per tantissime persone sane di mente. Ciao

luisa massi 22.06.07 22:33| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due sole parole: quattro ergastoli!

Filippo Loro 22.06.07 21:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dove un giovane non può camminare in pace
la notte
e un imam non può camminare in pace
di giorno
Dove la legge non è sicura
e il domani non è certo
Dove una folla non può
manifestare in pace la pace
Dove una città non può salvare la terra dove posa
e l’acqua dove beve e l’aria dove respira
E all’uomo non è dato difendere la sua salute
e quella dei figli dei suoi figli
e le piante del suo campo
e il futuro della sua specie
Dove il morto sul lavoro
è nascosto come un dannato
e il mare porta cadaveri a riva insepolti
Dove il lupo si veste da agnello
il despota è acclamato
il violatore di leggi
riceve incensi
E devi guardarti dalla polizia
come dal politico
dall’industriale
come dal prete
E i giornali sono proprietà
del massimo offerente
e la menzogna è la parola d’ordine
dei signori della Terra
non c’è paese né bandiera
né popolo né religione
né anima né coscienza
né diritto né ragione
non c‘è patria né nazione

ma solo vergogna.

..

http://www.masadaweb.org

viviana viva Commentatore certificato 22.06.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OSVALDO CAFFIANCHI

Sono un uomo ormai vecchio, so bene
che si dice nei bar, nelle caserme,
dal barbiere, nelle officine,
nei bagni dei maschi di fabbriche e scuole.

E lo so che un fascista è in agguato
dentro il pozzo nel cuore di ogni uomo,
so che lotta interiore si duri
a combattere il mostro che hai dentro.

Che nessuno ad ingenuo si atteggi:
dalle pagine dei quotidiani
ai fumetti ai programmi notturni
delle televisioni private
so che merce, che ideologia
vien spacciata e com'essa percuote
e dà forma alle menti e prepara
l'ora e il morso del lupo.

So dai tempi tebani e di Ilio
quali orrori nasconda la casa
e protervi quali orchi nel chiuso
dietro l'uscio domestico affilino
i coltelli che hanno per denti.

Queste cose le so
e so che è mio dovere contrastarle
con tutte le mie forze senza requie.

Ma so anche che a questo le leggi
devono essere intese: a salvare
le persone, i corpi, il convivere
nel rispetto dell'umanità di tutti
nel rispetto dell'umanità tutta
incarnata in ogni persona.

E nell'ora in cui l'ermellino
dà man forte all'artiglio del drago
ecco anch'io me ne indigno, e ne grido
con lo strazio la rabbia l'orrore
che ti toglie il respiro e la voce.

Chi plaude agli assassini è un assassino,
chi insulta le vittime è complice
del carnefice, chi trova
argomenti a favore di chi stupra
di chi stupra si fa mentore e mandante,
ed offusca e contamina il mondo
e di nuovo l'umanità annienta.

E di essere un uomo ha vergogna.


.

http//www.masadaweb.org


viviana viva Commentatore certificato 22.06.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Lo scrittore russo Eugenio Zamyatin racconta la favola di un uomo che volle costruire un tempio, ma non aveva i mezzi. Aggredì sulla via un mercante, lo torturò fino alla morte estorcendogli molto denaro e quindi costruì il tempio. Invitò un vescovo e preti e fedeli ma tutti abbandonarono la sua chiesa: il luogo era intriso di odore di morte. Non si può costruire un tempio sul sangue di innocenti.

Dov’era la giustizia sulle strade di Ferrara
quando il giovane Aldrovandi fu massacrato da manganelli ritorti?
Dov’era sulla piazza di Genova
quando un ragazzo colpito da una pallottola mirata
fu preso a calci nella faccia di latte?
Dov’era la giustizia quando un indulto
fu piegato a necessità fraudolente?
Dov’era quando il giovane Impastato saltò in aria
sulla ferrovia? E la sua lapide fu rotta mille volte?
Dov’era la giustizia dentro l'ingiustizia
quando Falcone e Borsellino e il giudice Livatino
furono uccisi e ingiuriati e di nuovo uccisi
nell’inerzia complice dello stato?
E il male trionfò nelle prescrizioni
nelle aule giudiziarie
nell'omertà delle forze dell'ordine
nelle protervie del Parlamento
nelle pagine dei giornali
nella testa della gente
nelle leggi pro malo nostro?
Dov’era la giustizia nei proclami di Bolzaneto
nel macello della Diaz
in piazza del Plebiscito a Napoli?
Dov’era nella morte di Calipari
nell’imam rapito
nell’assassinio di Pecorelli
nel raid del Cermis?
Perché il male non tollera il bene
e lo uccide mille volte.
Ma il bene risorge contro ogni calunnia
Il bene è invincibile contro ogni tentazione
Il bene rinasce e rinasce e rinasce
E splende sopra gli angeli neri
che si rodono nelle loro fogne
E i cattivi restano soli con la loro turpitudine
come iene nel deserto
si affogano nel loro potere
ma incancreniscono nell'anima
E il paese nel male muore
eternamente dissacrato
Non si costruisce uno stato
sul sangue degli innocenti!

viviana viva Commentatore certificato 22.06.07 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Efferata nefandezza

di Lorenzo Bonini

E’ una vicenda sporca, lurida e scabra, increspata da falsità, che la rende immorale davanti alle coscienze di esseri ragionevoli.
No, non è successo nel quartiere americano del Bronx, ma in Italia, in quelle patrie contrade di città, che hanno segnato e distinto la Cultura Italiana.
Lì, dove sono nate le Università più antiche del mondo, proprio lì, su quelle strade, percorse dalla civiltà degli uomini, dai sandali di monaci, da idée rivoluzionarie narrate con l’inchiostro da grandi poeti e pensatori.
Lì, si è compiuto con scelleratezza un delitto di un innocente, che aveva solo la colpa di essere giovane.
Lì si è imbrattato Storia, Cultura, con cruda spietatezza, quattro giovani in divisa, tra cui una donna, che in futuro (forse) sarà anch’essa madre, di una (storia) amara che il destino le ha messo da parte.

Le Istituzioni nello specifico, devono costituirsi con i genitori di Federico, Parte lesa, contro gli esponenti di quell’apparato insozzatosi di questa efferata nefandezza. (…)

Lorenzo Bonini 22.06.07 18:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Fabrizio Centofanti

nome per nome vittime del tempo
i fiori finti stendono colori
su cimiteri d'acqua
il resto è fuori
ma è l'umor nero l'orlo che si sfibra
l'urlo del vero che riemerge a stento

viviana viva Commentatore certificato 22.06.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Poesia di Roberto Pazzi
A Federico Aldrovandi (massacrato inutilmentem brabaramente, dalla polizia un'alba che tornava a casa dopo una festa, ucciso a 18 anni compiuti senza un perché)

Non so se Dio abbia
bisogno
di noi per essere felice.
Ma la tua città sì,
di te lo aveva.
Sempre più vuota,
sempre più leggera,
nave senza il carico prezioso
che la sosteneva in viaggio
nel Tempo,
ora Ferrara piange in te
la sua vecchiaia spoglia
dei giorni che t´avrebbero
visto innamorare
nei giardini del Massari,
correre sulle sue mura,
crescere fra le sue cento
e una meraviglie.
Inutile è sempre la bellezza,
questo è il suo incanto
perché non si consuma mai.
Ma senza la forza di illuderla
di occhi nuovi come i tuoi
pare solo
un rimprovero
a chi resta.

E ora io chiedo: resteranno costoro impuniti? Come restarono a Genova? Alla Diaz? A Bolzaneto? In piazza del Plebiscito? A Palermo? Nella Locride? Alla stazione di Bologna?

Mentre i loro compari resteranno impunibili al potere, a palazzo Chigi, palazzo delle Aquile palazzo Koch, Aviano, Corleone, Scampia..? E continueranno a difendere i persecutori? In un nome di un potere che non si giustifica ma si autoalimenta?

E continueranno i loro complici aberranti a sostenerli?
A dire: hanno fatto bene a massacrarli, perché erano drogati, perché erano terroristi, perché erano comunisti, perché erano black bloch, perché erano eversori, perché erano nemici dello Stato?
Dimenticando ogni volta che erano uomini, donne, ragazzi, vite?
Federico Aldrovanti come Carlo Giuliani.
Beppino Impastato come Mino Pecorelli.
Continueranno a stare dalla parte degli assassini? E a trovare loro delle buone ragioni? Pregiudizialmente? Per l'odio eterno che la bestia porta sempre all'uomo?

viviana viva Commentatore certificato 22.06.07 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La polizia è nata per mantenere la giustizia e non per farci dubitare che essa possa essere solo una parola che esce ogni tanto dalla bocca di qualche super eroe nei film. E chi ritiene che ciò che la "forza dell'ordine" ha compiuto fosse giusto perché magari, come accennato in alcune versioni, Federico era un tossico e ha cercato di picchiare gli agenti deve riguardarsi dal fatto che un ragazzo con tutta la vita davanti, nel bel mezzo dell'adolescenza, non meritava di morire. Tanto meno in quel modo. Che infamia...

Alessandro . Commentatore certificato 22.06.07 18:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"I POLIZIOTTI HANNO FATTO BENE !!!

Aldrovandi era un TOSSICO, che ha aggredito i poliziotti quando lo hanno fermato (in corpo aveva + droga di Maradona) !

Carlo Giuliani era un DELINQUENTE: come definisci uno che carica armato una jeep dei carabinieri rimasta isolata ?

Se ci fossero + episodi di questo tipo, forse la FECCIA non scatenerebbe altre "Genova" o "Porta Venezia"

W LA POLIZIA, SEMPRE E COMUNQUE !!!

LA DELINQUENZA VA SOTTERRATA !!!

heads explode"

Chissa perchè le fogne fasciste come che te scrivono su questo blog non hanno le palle per firmare con nome e cognome. Tu, erwin come sichiama ed altri idioti (giustiziere forzanovista: sembra la pubblicità di prodotto per pulire il cesso).

Chissa perchè poi i poliziotti che hanno fatto le porcate alla Diaz sono sotto processo, eh? Magistrati comunisti?
La verità è che, per un fatto sottoculturale, uniformi ed armi attirano i frustrati fascisti. Vedi le foto di Thule con il fucile in mano. E vedi i fanatici che con un uniforme addosso ed una pistola in fondina creedono di "essere la legge", mentre il loro compito è "servire la Legge". Solidarieta alla Famiglia Aldrovandi ed alla famiglia Giuliani!

Clemente Carlucci Commentatore certificato 22.06.07 17:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Federico era un ragazzo tranquillo, non era un tossico ma un salutista, era incensurato, senz'armi, non aveva mai fatto male a nessuno; chi lo conosce ne parla come di un ragazzo buono, bravo a scuola, forte in matematica, era un campioncino di karate, impegnato a scuola in un progetto per la prevenzione delle tossicodipendenze
Al concerto reggae aveva sniffato qualcosa, una smart drug, naturale e non proibita
Quel che gli hanno trovato nel sangue era davvero poco, nessuna overdose, nulla da giustificare un comportamento esaltato. Lascia gli amici in condizioni normali e torna solo a casa. E’l’alba
L’incontro con la polizia dura pochi minuti Perché ha la scroto sfracellato? Cosa gli hanno fatto?
8 minuti dopo l’ambulanza lo trova con le manette ai polsi, morto per arresto respiratorio, il viso sfigurato dalle botte, pestato a morte, con 2 ferite lacero-contuse alla nuca, la bocca piena di sangue, i vestiti zuppi di sangue
Diranno che era una furia e ha sbattuto contro il muro, ma non c’è sangue sul muro
La polizia mente sempre: “E’ stato un malore. Lo abbiamo trovato morto su una panchina”. Non ci sono panchine. Ordinano il silenzio stampa Dicono che 2 poliziotti sono finiti all’ospedale, mentono. E’ vero invece che lo hanno pestato in 4 al punto da rompergli 2 manganelli sulla schiena, le gambe e il viso e da come si sono rotti erano impugnati a rovescio per fargli più male. Ma l’omertà copre ogni cosa. La polizia ripete che è un drogato, che i suoi amici sono drogati, che viene da una cattiva famiglia. Tutto falso. Non è vero che ha aggredito i poliziotti, ha cercato di fuggire e lo prova la lunga scia di sangue, lo hanno inseguito per finirlo
Qualcuno dice di averlo visto a terra, in ginocchio, col manganello che gli bloccava la gola, lo tenevano per i cappelli e lo pestavano, il suo corpo inerte sussultava saltando in aria ai colpi, come un agnello
Ma le belve continuano a ucciderlo e a infamarlo anche su questo blog

viviana viva Commentatore certificato 22.06.07 17:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo queste cose mi viene spontanea una domanda:

Da quanti anni le cose vanno avanti cosi'? senza che noi ne avessimo la minima idea, sempre tutto coperto e insabbiato ad arte da chi dovrebbe garantire "la giustizia".

Vedendo quanti fatti irrisolti ci sono in questo paese la risposta non puo' che essere, da tanto tempo, da TROPPO TEMPO.

Allora "cara democrazia" dove sei? batti un colpo, perche' se sei solo un miraggio allora devi sparire del tutto per far spazio a quella vera, e questa volta la faremo stando bene attenti a non rifare gli errori del passato, lasciando nelle mani di pochi il potere di opprimerci e sottometterci, di distruggerci e ridurci a meri spettatori della nostra vita.

Condoglianze alla famiglia

roberto d'angelo 22.06.07 16:39| 
 |
Rispondi al commento

I POLIZIOTTI HANNO FATTO BENE !!!

Aldrovandi era un TOSSICO, che ha aggredito i poliziotti quando lo hanno fermato (in corpo aveva + droga di Maradona) !

Carlo Giuliani era un DELINQUENTE: come definisci uno che carica armato una jeep dei carabinieri rimasta isolata ?

Se ci fossero + episodi di questo tipo, forse la FECCIA non scatenerebbe altre "Genova" o "Porta Venezia"

W LA POLIZIA, SEMPRE E COMUNQUE !!!

LA DELINQUENZA VA SOTTERRATA !!!

heads explode 21.06.07 10:12 |

Carlo e Federico erano due ragazzi, con tutti i limiti dell' adolescenza (chi nn capisce questo e' un idiota!). Quei poliziotti invece, rappresentavano lo Stato. E lo Stato nn puo' ragionare come un adolescente. Chi nn capisce questo e' fascista. E tu nn capisci questo. Ciao

Francesco Manfredi 22.06.07 14:10| 
 
  • Currently 1.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace tantissimo per questo ragazzo,ma purtroppo le cosiddette forze dell ordine devo assicurare l'applicazione dell adittatura italiana sono solo degli schivi del sistema "mercenari",e devono fare in modo di far vedere che loro fanno qualcosa,ma visto che per lo piu sono persone totalmente ignioranti con una scarsa personalita,
subiscono un totale lavaggio del cervello tanto che non riescono piu a capire quello che stanno facendo dasta parlare con uno sbirro e ti accorgi che ina persona con la terza media non puo fare altro lavoro che lo sbirro.
Il loro problema e che sono ignioranti senza nessun tipo di cultura ecco perche' ci troviamo di fronte a questi avvenimenti.

salvatore baglione 22.06.07 13:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

che storia

manuel cesena 22.06.07 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Sempre e comunque contro le porcate delle forze del DISordine!
Giustizia per Federico e i genitori!
VERGOGNA!!!!!!!!

Matteo Cuci 22.06.07 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

TI PREGO DI AIUTARMI A DENUNCIARE I REATI CONTRO LA MIA FAMIGLIA...

TUTTO SUL SITO - www.luigiiovino.it

GRAZIE

Luigi Iovino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.06.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento

I poliziotti avevano circa la mia età ma come cazzo fanno a guardare in faccia i loro figli "sempre ammesso che li hanno (sarebbe meglio di no)" o a guardarsi allo specchio tutte le mattine quando si lavano quel "muso" (con rispetto per gli animali" di merda. Sono vicina ai genitori di Federico che sono dilaniati dal dolore della morte del figlio, ma di una morte inspiegabile oltre che addolorati si è anche tanto incazzati, io come madre di due "caccole" vivrei solo ed esclusivamente per vendicare (adotterei la legge del taglione) ma questo forse lo dico solo perchè non è giusto che non venga mai a galla la verità mai nessuno è pronto a dire NO, non è successo così. Dove sono finiti gli italiani che vivevano con dignità e non avevano paura a dire le proprie idee lottando e mettendo in pericolo anche la loro vita....? Ah ora mi ricordo, qualcuno (pochi) sono morti di vecchiaia, altri sono saltati in aria, chi è stato rapito e....., poi guardate il calendario di beppe.....Genitori di Federico fatevi forza vi starò vicina moralmente e mi impegnerò per il pozzo di Federico. Paola Tonelli

Paola Tonelli 22.06.07 13:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Perche' non sono stati eseguiti gli esami tossicologici anche sugli agenti? Per spezzare un manganello ci vuole tanta forza e non credo che la ketamina o l'eroina abbiano indurito la vittima come uno scalino di cemento.L'unica reazione da tossici e' stata quella degli agenti. Uguali diritti e uguali doveri per tutti. Chi sbaglia paghi senza se e senza ma.
Saluti , dino

dino spinotti 22.06.07 12:56| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

se qualcuno ha visto il programma di ieri a mezzanotte (in modo che non lo potesse vedere quasi nessuno) avrà capito come è stato gestito il G8 dalle forze dell'ordine.

blackblocks lasciati tranquilli a sfasciare tutto.
un battaglione dei carabinieri che si perde e carica il corteo sbagliato (apposta?). poliziotti che si accaniscono su i feriti a terra, con i calci, come i teppisti allo stadio. pestaggi e umiliazioni ai ragazzi inermi nella scuola diaz e a Bolzaneto. centinaia di feriti, soprusi, e una città messa a ferro e fuoco da poche centinaia di criminali vestiti di nero...
ausiliari di 20 anni mandati a farsi rompere la testa da dei teppisti scatenati, mentre i colleghi professionisti se ne stanno dietro ben nascosti....

in un paese civile e democratico, dopo dei fatti cosi gravi sarebbero saltati tutti i responsabili, compreso il capo della polizia e il ministro degli interni.

in Italia invece, da dx e da sx tutti a dire che bravi sono in nostri tutori dell'ordine. io mi vedo intorno e vedo un sacco di esempi, tutti i giorni, di mancanza di professionalità e di organizzasione e tanti, ma tanti, che hanno scelto questo lavoro solo per lo stipendio sicuro e magarai fanno i gradassi perchè portano la divisa. da vomitare i leghisti che difendono la polizia quando fino a pochi anni fà minacciavano ribellioni armate e formavano la guardia padana.
Berlusconi poi che elogia la guardia di Finanza, che parole testuali di un amico sottufficiale dei carabinieri, sono più attaccati alle buste dei francobolli...

Antonio Lovi Commentatore in marcia al V2day 22.06.07 11:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Che vergogna! Speriamo che dal processo del 19 ottobre 2007 si faccia più chiarezza. Non si può accettare che un ragazzo tra l'altro incensurato e inerme, sia stato fermato da quattro poliziotti e "inspiegabilmente" perde la vita. Addirittura l'allora Ministro Giovanardi ha detto che in quell'occasione sono stati rotti due manganelli!
Di questa vicenda ne parlo anche sul mio blog e in particolare qui: http://ilparere.blogspot.com/2007/06/4-poliziotti-possibili-assassini.html

Giovanni Tonetti 22.06.07 11:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

IO HO PAURA DI GIRARE NEI QUARTIERI, NEI VICOLI, STRETTI E CIECHI, SOTTO I PONTI SULLE S.S PROVINCIALI...OVUNQUE VADA DEVO FARE...COME SI DICE A ROMA, IN GERGO, "IL COATTO".
IL FORTE...CONTRO TUTTI...ANCHE CONTRO PERSONE ARMATE...VEDI AGENTI DI TUTTI I CORPI...

CHIEDO AL SIG. BEPPE GRILLO DI INFORMARE I GENITORI DI FEDERICO CHE:

1) CHIAMARE I NOSTRI CUGINI FRANCESI, OPPURE I SVIZZERI, E CHIEDERE AL SERVIZIO DI SICUREZZA INTERNO. OGGI LA CHIAMANO "INTELLIGENCE".
SI "DEVONO CHIEDERE LE FOTO SATELLITARI O IN BIANCO E NERO O PANCROMATICHE".


CARISSIMO BEPPE IO SONO MEZZO PIRATA, DILETTANTE, INFORMATICO!!! E CI DIVENTERO'!!!!!

CHIEDETE E VI SARA' DATO!!!!

LE FOTO HANNO UN'OTTIMA RISOLUZIONE GRAFICA!!!!

TENETEMI INFORMATO!!!!! CI TENGO XKE DI TORTI A MIO SFAVORE NE HO SUBITI A BIZZEFFE!!!!


UN SALUTO AGLI ISCRITTI E NON..


IN FEDE
VALTER DE GASPERI

CIAO GRILLO B.

Valter De Gasperi 22.06.07 06:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando avevo sentito al tg la notizia...no sò, subito ho pensato che volevo saperne di più,poi tramite un sito (non ricordo quale) ho visto la foto di federico e ho pensato....bastardi!! non entro nella questione di come stava quella sera federico e su cosa stava facendo (anche perchè non lo sò),ma cazzo....ma come si fà a sfogarsi così? si sà che ci sono persone nelle forze dell'ordine a cui piace la violenza ma voglio dire...i limiti,capire quando è abbastanza!! siete dei criminali,vi piace la divisa vero? vi dà quel potere che altrimenti non avreste mai! penosi! anche l'omerta degli abitanti che hanno visto e sanno....che tristezza,vi sentite ancora liberi? spero che si faccia giustizia e che qualcuno paghi per tutto questo dolore,tutto questo silenzio.

andrea della vedova 22.06.07 02:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

non ci sono davvero parole e' una vergogna,spero che questi 4 paghino per la barbarie che hanno commesso

francesca mattucci 22.06.07 02:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Federico, non mi interessa sapere chi eri, come eri, chi frequentavi, dove andavi, piccolo, grande, nero, giallo, bianco. Mi interessa sapere soltanto il perchè sei morto! Vedere finalmente giustizia, quella vera, quella che paga, quella che ascolta. Non sarà mai grande come la tua perdita , mah..........
Chi ha sbagliato deve pagare. Nel mio schifosissimo lavoro quando sbaglio pago, e se eo quando sbaglierò di grosso so che me ne andrò a casa: Ma qui non basta andare a casa ............ Avanti tutta! Forse c'è qualche spiraglio. Ciao Federico. P.S. è per i genitori siete stati grandi solo per leggere le cattiverie di alcuni se potete tenetemi informata. Grazie!

gabriella brunori Commentatore certificato 21.06.07 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day!

Vincenzo Gangi 21.06.07 22:17| 
 |
Rispondi al commento

VORREI CHIEDERE LA GENTILEZZA a tutti coloro che non credono alle parole di una famiglia distrutta dal dolore DI AVERNE RISPETTO.
Io so come si sentono, anche io sto lottando x avere verità e giustizia x la morte di mio padre.Lui era stato ricoverato contro la sua volontà il 15.06.06, nel reparto di psichiatria del SS Trinità di Cagliari, prelevato con violenza,così mi hanno detto, da 1 piazza pubblica, tenuto x 7 giorni SEMPRE legato mani e piedi in un letto di contenzione dove il 22.06.06 è morto.Strano x un uomo che godeva di buona salute fisica! Doveva essere curato x presumibili problemi psichici, ed è morto x cause naturali TROMBOEMBOLIAPOLMONARE.
Dopo il mio esposto ora indaga la magistratur e l'esito dell'inchista interna della Asl compente richesta da me ha concluso ke tenere 7 giorni un uono sempre legato senza tentativi di interruzione della stessa è inaccettabil sia clinicamente che eticamente ed ha anke accertato ke a mio padre non sono stati fatti neppure esami per verificarne le condizioni di salute fisica.E'poi nato un comitato a nome di mio padre ke si ispira al modo intelligente e coraggioso della famiglia Aldrovandi ke mi sostiene e non mi fa sentir sola in questa fase delicata della mia vita.
Mi kiamo Natascia, ho 27 anni e credetemi non è facile non lasciarsi sopraffare, dalla disperazione x il modo assudo col quale mio padre è venuto a mancare, ma il pensiero che possa ricapitare, il pensiero che in quei reparti ci siano persino dei bambibi, la disperazione e la solitudine ke ho letto negli occhi dei parenti che spesso x ignoranza e mancanza di alternative si trovano a chiederne loro il ricovero, mi ha dato la forza x lottare.Certo, sicuramente sono spinta dalla voglia di saxe il xkè mio padre è morto, ma se questo potrà cambiare anche solo 1 cosa, tutto avrà un senso.Sxo ke qualsiasi movimento o iniziativa xsonale x ottenere giustizia, smuova l'INDIFFERENZA delle xsone ke dopo l'EGOISMO e l'INTOLLERANZA, è il male peggiore di questo mondo

Natascia Casu 21.06.07 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day, vaffanculo day!

Vincenzo Gangi 21.06.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sono un medico di 44 anni, ho fatto per vari anni il dirigente volontario di un ospedale da campo in mezzo alla foresta in america latina e concordo con te: anch'io mi vergogno, e profondamente, di vivere in un paese che dovrebbe essere civile e che invece sta diventando una dittatura con sembianze ancora di democrazia propragandata attraverso mezzi di informazione luccicanti di veline e di mezze verità del tutto false....
In tutto questo mi vergogno profondamente e a nome di tutto lo stato chiedo perdono e esprimo solidarietà ai genitori di Federico.... non arrendetevi!!! e che giustizia sia fatta!!!!

Emanuela Russo 21.06.07 21:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

io ho letto solo ora questo post...io non ho parole....ma dov'è Dio????
Anzi rivolgiamogli un appello tutti insieme:
se hai tempo ogni tanto guarda qui in basso, perfavore e ferma queste cose!!!!

matteo ferrario 21.06.07 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Il grave problema in Italia è che la società è oramai divisa in CASTE, che nella stragrande maggioranza dei casi, si ODIANO fra di loro, questo porta inevitabilmente ad una violenza indiscriminata di TIPO SUDAMERICANO.

Mauro Dal Molin 21.06.07 21:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Tutta questa storia è un totale fallimento...
Ha fallito Federico, "farsi" io lo considero un fallimento!
Ha fallito la polizia, perchè comunque qualcosa è andato come non doveva, e abbiamo fallito tutti qui, che giudichiamo senza sapere i fatti, che ci siamo dimenticati la presunzione di innocenza. Io non condanno e non assolvo nessuno dei cinque protagonisti di questa drammatica vicenda, attendo il processo. Ma se per puro caso i quattro agenti dovessero risultare innocenti (non ci credo nemmeno io) quanti di noi faranno loro pubbliche scuse? Penso pochi...

Giovanni V. Commentatore certificato 21.06.07 21:25| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena sentito Casini commentare l'allontanamento di De Gennaro,ha parlato di un azione di una tale gravità che tutto il parlamento si dovrebbe indignare.....con tutti i motivi per i quali dovremmo vomitare dall'indignazione(come questo allucinante)Casini vuole creare un caso da questo normale avvicendamento(sono passati sette anni dal suo insediamento!!!!)

1)Quando arriverà il momento che scenderemo tutti in piazza e manderemo a casa questi buffoni(sia destra che sinistra)?
2)La dittatura mediatica è evidente,ma non a tutti,fino a quando ci saranno ignoranti che guarderanno Maria de Filippi,pagheranno un euro per una suoneria del menchia sul cellulare,formeranno fans club per coroncini,tronisti,veline etc.
Fino a quel momento i problemi saranno sempre altri e fatti seri come la morte di questo ragazzo non si sapranno mai.
3)In conclusione in ogni ordine,in ogni società,in qualsiasi ambito(quindi anche in polizia)c'è chi delinque,
ma in uno stato democratico queste cose si vengono a sapere!!!!!!!!!e si combattono
Sveglia gente!fanno i cavoli loro e poi ci danno panem et circenses con un paio di tette e culi sparati sullo schermo
4)Qui c'è una collussione di poteri...e noi guardiamo come tanti deficenti

Paolo Rossi 21.06.07 21:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

POLIZIA DI MERDA !!!
MI FATE SOLO SCHIFO!!
Avete distrutto una giovane vita e la sua famiglia!!
FANNO BENE QUANDO VI AMMAZZANO!!BASTARDI

roberto mannillo 21.06.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Storie del genere accadono ogni giorno in ogni parte d'italia. Questi assassini non pagano mai.

Giovanni Motta 21.06.07 19:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

caro Grillo, ai tempi dell'accaduto e anche successivamente, ti ho inviato diverse mail chiedendoti di parlare di questo argomento, come mai non ho ricevuto risposta? come te le Iene. Ora che il processo sta prendendo la piega giusta, ne parli. Mi piacerebbe avere una risposta.

alessio selleri 21.06.07 18:55| 
 |
Rispondi al commento

oltre all'accaduto, di per sé pazzesco (ma purtroppo ormai come diverse altre cose del genere nel nostro paese), volevo solo far notare che, mentre scrivo, il blog dei genitori di Federico Aldrovandi è raggiungibile solo via proxy (ho usato la rete tor) e non direttamente con un normale collegamento.
può essere un caso? provate, poi ognuno tiri la sua conclusione.

lucia carletti 21.06.07 18:31| 
 |
Rispondi al commento

IL PROCESSO SI TERRA' IL 19 OTTOBRE: PER QUELLA DATA OCCHI PUNTATI PER NON FAR INSABBIARE QUESTA VICENDA.

Danilo D'Angelo 21.06.07 18:21| 
 |
Rispondi al commento

E poi parliamo di bullismo nelle scuole........

mauro pent 21.06.07 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Difficile rimanere indifferenti di fronte a fatti come questo che avevo seguito, perchè molto vicino a dove vivo, vorrei abbracciare e stringere la mano hai genitori per fare sentire un pò di calore e un pò di senzazione che non sono soli che anche se in silenzio sono lì.
Ma quelle persone che lo hanno fatto morire..sono uomini prima che agenti sono uomini e donne con figli come si sentono....provo la tristezza dentro di me...tanta per come è un uomo...come si e ridotto

Gozzoli Cristian 21.06.07 17:56| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono vicina ai genitori nel loro dolore e spero che si faccia chiarezza al più presto e che questo serva ad alleviare almeno un pò le loro sofferenze.
Spero per i poliziotti che la morte del giovane non sia stata intenzionale, ma sia il risultato di un concorso di cause quali l'assunzione di droghe o alcoolici, come è stato scritto nel blog da qualche fonte, che hanno determinato una reazione respiratoria o cardiaca imprevedibile alla compressione toracica e alle altre lesioni. Comunque noi cittadini insieme ai genitori, abbiamo diritto di capire. Come mai è stato immobilizzato e picchiato un ragazzino? Cosa ha fatto di così grave? La verità deve essere detta ed i colpevoli devono pagare per le loro colpe perchè questi fatti non devono ripetersi mai più.

barbara v. 21.06.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

E'incredibile che un falso e ignobile spirito di corpo consenta a "dipendenti" dello Stato di giustificare, negare e nascondere atti e comportamenti che infangano il lavoro di molti altri loro colleghi. Tra le Forze dell'ordine è arrivata l'ora che tirino fuori, finalmente, quello che loro chiamano c...... e denuncino coloro che si macchiano di queste infamie.

Giorgio De Mattia 21.06.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

"Casualmente" e ribadisco "Casualmente" ho guardato la televisione ieri sera circa alle 20.20
sintonizzandomi su RAI1 e c'era il telegiornale ....
Due minuti di notizia circa questo episodio in quanto i "tutori dell'ordine" in questione stanno
affrontando un processo per : OMICIDIO COLPOSO
Se le cose stanno come raccontato dai genitori
come può essere OMICIDIO COLPOSO l'accusa ?
E se le cose stanno come dicono i quattro agenti
perchè OMICIDIO COLPOSO ?
Non ho letto i commenti precedenti perchè sono un padre di due ragazzi e mi sento toccato in quel senso in modo particolare .... e perchè sinceramente soffro per questa vicenda .. ma sono sempre più convinto di quanto schifo mi faccia il BEL PAESE ....
Sogno l'Australia all'altro capo del mondo con tanto spazio libero anche nel DESERTO piuttosto che continuare tutti i giorni a vedere dove stiamo andando a finire e continuare a lottare come faccio nel quotidiano per cambiare quello che posso incluso educando i miei figli

Stefano Benedetti 21.06.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

aggiungo solo una cosa a tutti i commenti letti e dire una cosa in particolare ad Ivan...
Il questore di Genova è indagato per induzione a falsa testimonianza per i fatti del G8 di Genova... e non solo a quanto pare... grazie alle rivelazioni di un "collega" che si è tolto quella divisa e quella puzza di potere per gridare e rivendicare la propria dignità di uomo.
I fatti vengono cambiati, le notizie manipolate, tutto è marketing&potere... il potere si autoalimenta si autodifende e ci controlla grazie a ragazzi come noi... fantocci in borghese o in divisa a cui dare un manganello in mano e sfogare le proprie insoddisfazioni!!

antonio spagnolo 21.06.07 16:54| 
 |
Rispondi al commento

aggiungo solo una cosa a tutti i commenti letti e dire una cosa in particolare ad Ivan...
Il questore di Genova è indagato per induzione a falsa testimonianza per i fatti del G8 di Genova... e non solo a quanto pare... grazie alle rivelazioni di un "collega" che si è tolto quella divisa e quella puzza di potere per gridare e rivendicare la propria dignità di uomo.
I fatti vengono cambiati, le notizie manipolate, tutto è marketing&potere... il potere si autoalimenta si autodifende e ci controlla grazie a ragazzi come noi... fantocci in borghese o in divisa a cui dare un manganello in mano e sfogare le proprie insoddisfazioni!!

antonio spagnolo 21.06.07 16:51| 
 |
Rispondi al commento

POLIZIA FASCISTA. KE FACCIANO LA FINE DI MUSSOLINI!!

davide ragusa 21.06.07 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ciò mi fa schifo ...e mi fa schifo pure l'Italia..

Queste cose succedono da sempre ma nessuno parla e tutti rimangono impuniti..

meditate..

marco bonando 21.06.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento

conoscevo questa storia terribile.
Tanta solidarietà per i genitori e quei mostri che hanno tolto la vita a un ragazzo di soli 18 anni devono pagare ma soprattutto mi auguro che vengano distrutti dal rimorso.
I genitori di Federico vivranno per il resto della loro vita con questo dolore insopportabile. Almeno che questi bastardi si rendessero conto di quanto hanno fatto e che avessero terribili incubi finchè campano. Che schifo.

anna silva Commentatore in marcia al V2day 21.06.07 15:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Gli esseri umani talvolta si vantano della loro evoluzione rispetto al resto degli animali... si vantano del progresso tecnologico, civile e democratico del proprio stato, ma mi rendo conto che ormai l'unica cosa che NON progredisce è la GIUSTIZIA...
Il medioevo o il FAR WEST erano più garanti di giustizia, perchè ognuna si faceva la sua... e tra tante ingiustizie talvolta capitava anche che il ladro assassino trovasse uno più svelto e ci rimanesse le penne...
Nel far west, se facevi il bandito, non campavi tanto!!!
Oggi in Italia i banditi travestiti da professionisti di ogni categoria, sono diventati loro stessi i garanti della giustizia... della legge che loro stessi scrivono...

a me sembra che il CAOS è cominciato.

Filippo Luly Commentatore in marcia al V2day 21.06.07 15:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il 18enne non fu ucciso da polizia
Ferrara,perizia parla di droga e alcool
Il 18enne ferrarese Federico Aldrovandi, morto davanti agli agenti del 113 di Ferrara il 25 settembre, sarebbe deceduto non per le percosse ricevute dai poliziotti ma per l'assunzione di un cocktail di eroina, ketamina e alcool che ha indebolito il suo fisico provocando un'insufficienza respiratoria e un arresto cardiaco. Lo attesta la perizia di parte della questura. La madre aveva aperto un blog per scoprire la verità.

La donna sostiene che il ragazzo invece sia stato ucciso dai colpi degli agenti che lo avevano trovato in una strada della città emiliana all'alba al ritorno da una serata in discoteca con gli amici. Ma la perizia effettuata dal pool di consulenti della procura di Ferrara mostra il contrario.

Il gruppo di esperti, guidato dal medico legale Stefano Malaguti, si è soffermato sulle condizioni psicofisiche del ragazzo al momento della colluttazione con gli agenti, rese a suo dire vulnerabili dall'assunzione di alcool e droga. Per il consulente del pm "la causa e le modalità della morte del ragazzo risiede in una insufficienza miocardica contrattile acuta, sostenuta da una condizione di stress psicofisico, responsabile dell' incremento dell'attività cardiaca e quindi del suo fabbisogno di ossigeno, non adeguatamente supportato per l'indebolimentofunzionale dei centri respiratori bulbari conseguente all' assunzione di eroina, ketamina ed alcool".

La colluttazione o l'uso degli sfollagente non sono, per il perito, causa della morte: "Risultano elementi suggestivi tali - scrive infatti - da poter escludere con elevata probabilità che le lesioni rilevate sulla testa e sulla faccia, e l'emorragia che ne è conseguita, possano avere rivestito ruolo causale rispetto all'evento morte". Nemmeno l'asfissia posturale, ipotizzata dai consulenti della famiglia Aldrovandi, è ritenuta rilevante: "Il mancato riscontro di lesività traumatiche a carico del tessuto cutaneo, sottocutaneo,

IVAN C 21.06.07 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sequenza di coperture, balle, omissioni, falsi, etc., che le forze dell'ordine applicano ai loro conitnui soprusi non è altro che la diretta conseguenza della loro appartenenza politica di base, oltre l'80% sono fascisti.
E si comportano da fascisti.
I restanti, cioè il 20%, devono adeguarsi.
Il clima ambientale al loro interno è quello che è.
Quei 4, il questore, il PM in turno, devono essere puniti in modo esemplare tanto quanto gli artefici della Diaz a Genova, del G8, della manifestazione di Napoli del 2002, etc. .
In passato c'è chi s'è fatto giustizia da solo perchè non c'era alcuna probabilità che lo schifo emergesse, i vertici dello Stato a quel tempo erano conniventi fino in fondo coi fascisti nelle forze dello Stato, il caso Calabresi.
Ora questo legame è meno forte.
Perciò: Basta al legame tra forze dell'ordine e fascisti, ereditato dal dopoguerra.
E mai interrotto.
B A S T A.
E basta al fatto che si nascondano dietro a un potere e autorità.

Vincenzo Baggioni 21.06.07 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Per Laura Garuti e Claudia F.:
Non posso pensare di non partire dalla causa per cui un effetto viene prodotto. Non posso nemmeno dover pensare di dover giustificare la morte di un 18enne perchè la vita a quell'età so benissimo che va vissuta in piena armonia con il mondo che circonda i tuoi ideali. Posso però pensare prudentemente e con frasi calme, che bisogna far capire ai propri figli, che un giorno possono anche diventare dei poliziotti, che la vita è un bene prezioso e che non va sciupata. Come ho già detto nel I intervento, ribadisco che bisogna sicuramente sensibilizzare le Istituzioni affinchè vi siano maggiori controlli nel reclutare chi dovrebbe "proteggerci", ma dobbiamo anche sondare all'interno delle Istituzioni e della famiglia a dare un freno alla nuova società perchè comprenda quali sono i valori a cui potersi aggrapare, senza nulla togliere che ognuno di noi può, anzi deve commettere degli errori, perchè gli errori creano continuità, ma determinati errori creano solo distruzione....
Al di la delle perizie, che non tocca me leggerle, volevo semplicemente gridare che ci vuole comunque giustizia per un atto devastante del genere, ma bisogna anche imparare a riflettere su ciò che accade in modo tale che non abbia più a verificarsi, e anche ricordare che in ogni posto vi sono dei soggetti che non fanno il proprio dovere a scapito di chi invece mostra attenzione e abnegazione nel farlo.
Grazie care Laura e Claudia per il confronto.

Giuseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.06.07 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente agghiacciante.

gabriele Ippoliti 21.06.07 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Questi poliziotti hanno ucciso un Uomo, tolto una vita e non sentono il minimo rimorso, vogliono solo essere prosciolti. Ma noi popolo non dobbiamo dimenticare, dovunque saranno dobbiamo additarli come assassini.

Grazie a Grillo che hai aperto questo Blog prima del loro processo, altrimenti l'avrebbero fatta franca, ora sono rinviati a giudizio.

Apriamone un altro prima della loro causa affinchè non si insabbi.

Giuseppe Sera 21.06.07 15:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

soliedarietà ha genitori di questo ragazzo che ha avuto la sfortuna di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato!! ma per l'istituzioni che tendono ad insabbiare tutte le malefatte che quei pezzi di merda dei poliziotti fanno ce solo tanta rabbia!! e la speranza che ciò che hanno fatto lo facciano hai loro giovani figli con brutalità maggiore!

andrea pescari 21.06.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento

che dire, che vergogna, che schifezza.

Arrivera' il giorno in cui si dira' basta a questo schifo, e questa gente sara' appesa a testa in giu' ancora una volta.

Queste cose succedono periodicamente giorno dopo giorno in tutte le nostre cosidette democrazie. Ieri qui in Australia il primo polizziotto a essere mai andato sotto processo per aver ucciso un aborigeno in prigione. E' stato assolto. L'infame e' riuscito a convincere il giudice che la persona e' morta emoraggia interna dovuta a lacerazioni al fegato, perche' per cercare di trattenerlo, per difendersi e perche' il detenuto non si facesse male, il detenuto e' caduto sul ginocchio del polizziotto.
L'impatto e' stato cosi' violento che il fegato era spezzato in due.

Arrivera' il giorno che i fascisti di ogni colore, nero o rosso che sia, appenderanno a testa in giu', e giustizia sara' fatta.

saluti dalla terra dei canguri

Andrea Bonotto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.06.07 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente mi viene da piangere; non voglio fare del semplice qualunquismo, ma il sentire certe cose e il vedere (tramite tv straniere e filmati amatoriali) quello che certi elementi con la divisa sono riusciti a fare al G8 o in altre circostanze fa soltanto venir voglia di vendetta.... ma noi siamo meglio di certe merde con la divisa, e non ci caschiamo.Ciao Federico

Pollice Marco 21.06.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

che vergogna! solidarietà alla famiglia e colpevoli in galera!!!!!

enrico mestre 21.06.07 14:06| 
 |
Rispondi al commento

questa storia è da un pezzo che va avanti,già la street-rave parade a Bologna dell'anno scorso era intitolata a Federico,si chiedeva già allora di far luce su questo "mistero"(perchè è così che l'hanno fatto diventare).
L'hanno massacrato di botte,questo era da tenere nascosto,massacrato dai rappresentanti di questo Stato.In galera quei quattro poliziotti bastardi,meritevoli solo di una cella 2x2.

martina baschieri 21.06.07 13:47| 
 |
Rispondi al commento

LE POLIZIE ITALIANE
Pensate che servizio d'ordine efficente e molto più econimico avremmo in Italia se si trovasse il CORAGGIO di razionalizzare le forze di sicurezza. Oggi ogni corpo ha il suo comando Nazionale, Regionale, Provinciale, stazioni nei comuni, reparti speciali, mezzi ordinari e speciali. Potremmo persino tenerci i migliori pagandoli meglio invece che tenerci TUTTI pagandoli poco.

ELENCO:
polizia di stato, carabinieri, guardia di finanza, guardia forestale, polizia municipale, polizia provinciale. Nonostate questo spiegamento di forze abbiamo bisogno delle innumerevoli polizie private . Ma come facciamo ad avere tutta questa delinquenza???


andrea pometti Commentatore in marcia al V2day 21.06.07 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A ME FANNO SCHIFO LE MELE MARCIE E PUR DI NON MARCIRE ANCHIO PREFERISCO BUTTARMI GIù DAL CESTO!

questa è una guerra per salvare le ultime mele sane

Amato Antonio 21.06.07 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL VERO PROBLEMA è che in ITALIA non esiste distinzione tra chi lavora bene e chi lavora male in nessun settore MENO CHE MAI nel settore pubblico (i polizziotti sono dipendenti pubblici).
Non conviene a NESSUNO e finchè non saremo in grado di distinguere continueremo a tenerci le mele marce nel cesto finchè tutto il contenuto sarà marcio E POI CHE SI FARA'???

andrea pometti Commentatore in marcia al V2day 21.06.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

I Bastardi che hanno commesso questo omicidio non la pagheranno perchè non e ne il primo caso ne l'ultimo caso in italia
IO PERSONALMENTE sulla mia pelle sò quali sono i
metodi delle forze dell'ordine due anni fa a Termoli (CB) per aver risposto a uno SBIRRO che mi a detto: "ti spacco la faccia!" sono stato picchiato da cinque bastardi-sbirri per la precisione CARABINIERI
che prima mi hanno portato in caserma poi nemmeno avuto il tempo di entrare il primo a iniziato a colpirmi da dietro con le manette in mano tipo "pugno di ferro" in testa spaccandomela in quattro punti non solo ma quando mi sono girato e mi sono reso conto di cosa succedeva o provato a reagire bè peggio! hanno iniziato a picchiarmi in cinque cioè tutti quelli che erano in caserma almeno secondo loro perchè quando ho provato a chiedere chì era in caserma e non mi a aiutato o che addirittura poteva essere un mio aggressore mi hanno risposto che erano solo in quattro quella sera e che gli altri sono venuti dopo i fatti(ma allora cos'è sono diventato scemo!?)
sta di fatto che io da quella caserma se non mi veniva a prendere il 118 forse non ci sarei più uscito

ho due messaggi uno per il serrano che mi ha rotto la testa "Mi fai schifo! se ti dovessi rivedere anche per Serra Capriola là ti lascio" il secondo per l'allora tenente "ma che fine hanno fatto le procedure sé un agente in servizio diventa un criminale deve essere trattato da criminale non devi trasferirlo ma arrestarlo è dato il suo ruolo AUMENTARGLI la pena"

Quella e stata l'utima volta che mi sono comportato BENE con gli sbirri ora mi sono organizzato per impedire che loro si approfittino ancora del loro ruolo consiglio a tutti vivamente di fare come me GLI SBIRRI VANNO TRATTATI COME MERDE QUALI SONO! E NON HO ALCUN RISPETTO PER LA CATEGORIA

volevo stingermi al dolore della famiglia del caro Federico Aldrovandi lui è un martire della guerra tra cittadini e stato-mafioso

Amato Antonio 21.06.07 12:26| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI SBAGLIA DEVE PAGARE

Chi sbaglia deve pagare!
Detto questo, mi sembra eccessivo e quanto mai sbagliato dire che la Polizia e tutti i tutori dell'ordine siano marci. Non facciamo di tutta un'erba un fascio. Ancor prima di essere tutori dell'ordine sono uomini, che possono sbagliare, ma la quasi totalità lavora con impegno e sacrifici enormi. Senza di loro ci ritroveremmo ad avere tutti una pistola attaccata alla cintola e vorremmo farci giustizia da soli. Il Far West è lontano, l'anarchia è solo un pericolo e non è una strada praticabile per un popolo che si ritiene civile.
Per l'Ispettore Raciti chi stà pagando ??
Purtroppo i mali dell'Italia non derivano dai tutori dell'ordine, ma dalla politica sospetta dei nostri parlamentari, dall'economia che sempre più spesso usa la politica e la stessa si fà usare per convenienza.
Concordo pienamente col commento di Giovanni Sorrentino. Resettiamoci e ripartiamo da capo, o perdiamo il senso della giustizia, della morale e dell'essere tolleranti con tutti.
ESISTONO LE LEGGI, ALLORA FACCIAMOLE RISPETTARE.
DOBBIAMO IMPEGNARCI TUTTI IN TUTTI I CAMPI (POLITICI, ECONOMICI, ISTITUZIONALI, ETC..) PERCHE' SIA SEMPRE VALIDA LA FRASE DI VOLTAIRE:
"NON APPROVO LE TUE IDEE, MA SONO PRONTO A BATTERMI PERCHE' TU POSSA ESPRIMERLE COME STO' FACENDO IO"
Meditate !!

Tommy Tommaso 21.06.07 12:20| 
 |
Rispondi al commento

E' un mondo strano questo in cui viviamo.
Certo,è giusto si vada a fondo sui fatti,senza pregiudizi e senza preconcetti.

Anche per evitare di creare inutili eroi ai quali magari intitolare qualche stanza di qualche Parlamento.

Potrebbe sembrare qualcosa di simile a quanto avvenne a Genova.

Lì un "bravo ragazzo" cercava di lanciare un "bell'estintore" in capo ad un giovane carabiniere......che giustamente ha sparato.

Ed i genitori hanno pure la faccia per andare in giro.....e qualche parlamentare ha avuto anche la faccia tosta di intitolargli un'aula.

Vabbè,i nostri parlamentari hanno la faccia come il culo.....ormai non mi stupisco più di nulla.

Pensate ,Venerdi la Baraldini tiene una conferenza al Comune di Ciampino !!!!!!!

Amici miei......i terroristi in cattedra e nei ministeri e pure al governo !!!!!!


E' PROPRIO IL PAESE DEI CACHI !!!!!!!!!

renato vernile 21.06.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma di cosa ci meravigliamo?? della polizia?? pensate un pò.. ero con la mia ragazza a torre a mare (BA) una domenica sera..posto di mare.. mille persone in piazza.. ristoranti.. pub.. porticciolo.. parcheggio la mia auto in centro..ci saranno state una cinquantina di auto.. parcheggiatore abusivo ovvimanente.. beviamo qualcosa..alle 11 circa torniamo all'auto.. metto in moto.. davanti a tutti... due tipi incappucciati aprono le porte, ci minacciano prendono l'auto e scappano.. chiamo la poizia.. mandiamo una volante.. mai vista.. chiamo i carabinieri.. arriviamo..niente.. richiamo il 112.. cortesemente venite? se no me ne vado a casa.. dopo un ora si presentano due pattuglie..uscita teatrale.. ma si..dicono.. qui succede spesso..beh certo mi sento sollevato.. un mio amico carabiniere mi fa: abbiamo ordine di non intervenire subito appena ricevuta la chiamata.. interveniamo un pò dopo quando il pericolo è passato.. come????????? e che cavolo vi paghiamo a fare lo stipendio??? sono ancora sconvolto.. ho fatto un esposto in procura.. non una pattuglia in giro.. assurdo..l'unica domanda che mi hanno fatto è stata: lei ha precedenti??? io????? ma se mi hanno fottuto la macchina e la mia ragazza ancora trema?? ma è possibile che siamo messi così male?? ho pensato che sospettassero di me.. lascio a voi i commenti...mi verrebbe da dire di tutto.. dico solo.. cosa volete da loro.. poverini.. sono carabinieri...

dom carlini 21.06.07 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Innanzitutto solidarietà e vicinanza al dramma della famiglia Aldrovandi. Se gli agenti hanno sbagliato pagheranno (e caro...) la loro eccessiva ed inutile violenza... Tuttavia una valutazione generale si impone: vi sembra normale che un ragazzino di 18 anni (perchè a quell'età si è quasi sempre ragazzini...) fosse in piena notte per strada a molestare i residenti della zona, dopo aver assunto eroina, ketamina ed alcool (seppur in modiche dosi) dopo aver contattato degli spacciatori ed abbia reagito con violenza all'intervento della polizia?!? Quale educazione diamo ai nostri ragazzi? Dove sono le famiglie e le istituzioni? Questo è il vero problema, perchè ragazzi come Federico purtroppo ce ne sono migliaia e migliaia e tutti sembrano considerarlo normale!

roberto pesaro 21.06.07 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono di Ferrara e su questo caso i giornali locali dedicano un servizio un giorno si e l'altro pure... io rispetto e ammiro i genitori di questo ragazzo ed è giusto che vi siano un'indagine seria e un processo equo, ma questi genitori devono anche prepararsi al fatto che dalle indagini potrebbero venir fuori elementi che mettono in luce un figlio diverso da quello che credevano. probabilmente quella mattina non c'era un angelo e quattro demoni, e neppure quattro angeli e un demone ma solo cinque persone che hanno esagerato e pagarne le conseguenze è stato Federico.
Quello che fa fatto Federico per scatenare una simile reazione (se reazione vi è stata) io non lo so, ma deve essere andato giù pesante perchè tante volte sono stato fermato da agenti in piena notte o la mattina presto, ma non avendo in corpo droghe , alcool o quant'altro loro hanno fatto il loro dovere di controllare e io quello di collaborare ed è sempre finita con un "buon riposo". PS ma è davvero possibile rompere un manganello percuotendolo su un corpo umano??!! Strano

Giovanni V. Commentatore certificato 21.06.07 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dovrebbero pubblicare sul web le foto delle 4 annulittà che hanno ucciso federico.... Devono morire di paura quelle me**e, devono pagare e confido (non nella legge) che pagheranno.

Matteo B. 21.06.07 11:20| 
 |
Rispondi al commento

spero tanto che questi quattro agenti e tutti coloro che hanno coperto una così grave vicenda possano provare ciò che ha provato federico...oppure che marciscano in carcere.

chiantello laura 21.06.07 11:17| 
 |
Rispondi al commento

La televisione ormai è ridicola dice tutto quello che vuole senza curarsi dell'opinione pubblica,così,nascono nuovi divi e nuovi stili di vita.
Una volta seguivo lucignolo,ma ormai è diventato anche quello un cesso,parla ancora di corona e la pubblicità alle sue magliette,questo è il nostro paese fatta di gente che non conta nulla.
Questi sono i fatti che soppprimono le verità come quella di federico e di gente come lui che lo stato non può recuperare ma sopprimere.
Vanno tutelati i veri delinquenti con i colletti bianchi che fanno molta più notizia.
ATTENTI STATINI STIAMO PER ARRIVARE.............

shine shine 21.06.07 11:14| 
 |
Rispondi al commento

il nostro è il paese di pulcinella
omicidio colposo?
indagine delegata ai poliziotti?
sia chiaro
credo che quel ragazzo non sia stato tanto calmo in quel frangente ma peruccuderlo in quattro devono aver perso la testa ead un privato il preterintenzionale minimo no lo togliea nessuno

paolo frosini 21.06.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono di Ferrara e su questo caso i giornali locali dedicano un servizio un giorno si e l'altro pure... io rispetto e ammiro i genitori di questo ragazzo ed è giusto che vi siano un'indagine seria e un processo equo, ma questi genitori devono anche prepararsi al fatto che dalle indagini potrebbero venir fuori elementi che mettono in luce un figlio diverso da quello che credevano. probabilmente quella mattina non c'era un angelo e quattro demoni, e neppure quattro angeli e un demone ma solo cinque persone che hanno esagerato e pagarne le conseguenze è stato Federico.
Quello che fa fatto Federico per scatenare una simile reazione (se reazione vi è stata) io non lo so, ma deve essere andato giù pesante perchè tante volte sono stato fermato da agenti in piena notte o la mattina presto, ma non avendo in corpo droghe , alcool o quant'altro loro hanno fatto il loro dovere di controllare e io quello di collaborare ed è sempre finita con un "buon riposo". PS ma è davvero possibile rompere un manganello percuotendolo su un corpo umano??!! Strano

Giovanni V. Commentatore certificato 21.06.07 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segue la lettera scritta che Mark Covell ha fatto consegnare a Grillo con allegato il DVD di una sua intervista sottotitolata in italiano:
Caro signor Grillo, La ringrazio per aver dedicato parte del suo tempo alla lettura di questa lettera e all'ascolto delle parole di uno dei principali testimoni dell'accusa nel processo sul blitz nella scuola Diaz al G8 di Genova. Le scrivo a riguardo dell'intervista girata dal suo gruppo MeetUp di Genova. Tale filmato dovrebbe farle ben comprendere la posizione di noi vittime della Diaz. Mi farebbe molto piacere se lei, se fosse possibile, si servisse della sua esperienza e del suo punto di vista di comico per illustrare al cittadino italiano medio cosa successe veramente nella Diaz quella notte. Le saremmo inoltre grati se spiegasse al suo pubblico quanto importanti siano i processi Diaz e Bolzaneto e cosa potranno significare quei verdetti per l'italia.
Come lei probabilmente saprà, noi chiediamo un'inchiesta parlamentare per fare chiarezza sul ruolo della politica nei fatti della Diaz e di Bolzaneto, e vorremmo assicurarci che vengano riformate le forze dell'ordine italiane e che il loro personale venga correttamente addestrato al rispetto dei diritti umani.
Recentemente piccoli partiti che inizialmente erano a favore dell'inchiesta parlamentare (Udeur, Rosa nel Pugno e Italia dei Valori) hanno cambiato posizione a riguardo a seguito delle pressioni di Gianfranco Fini e di Luigi Ligotti. Quest'ultimo è stato uno dei principali avvocati della difesa nel processo Diaz, difesa che è stata finanziata da Alleanza Nazionale. [...]
Per agevolarle il compito, le estendiamo un invito per una visita all'ufficio legale di via San Luca a Genova, per visionare tutto il materiale che desidera sul caso Diaz. Le lascio inoltre i numeri di due dei principali avvocati che si occupano del mio caso e che dirigono un team di 16 avvocati. [...]
http://g82001.altervista.org


Io non voglio pagare gli stipendi a poliziotti carabinieri vigili urbani. Sono quasi tutti dei pezzi merda.

Gianluca G. Commentatore certificato 21.06.07 10:42| 
 |
Rispondi al commento

PER SILVIA BARATTINI

io di anni ne ho 21
e mi piacerebbe sapere se vivi nel paese delle meraviglie???
in che paese subisci controlli a manetta e tutti gli agenti sono carini e simpatici???
Ti prego dimmelo perchè ci vengo a vivere...

Io giro tanto
per raduni di giovani
per gli stadi
per discoteche

e ti assicuro che con i ragazzi non ne ho mai e dico mai visto uno che non facesse lo stronzo...
ce l'hanno nel sangue...
ci sono agenti che vanno a lavorare per sfogare le loro frustrazioni di padri incapaci e di mariti cornuti o magari di un lavoro che nemmeno gli piace...
pensi che sono li a servire la patria.
ti racconto un annedoto.
senza che avessero fatto nulla 4 miei amici sono stati fermati.
Hai presente una portiera di una macchina?
finestrino abbassato
manette ai polsi
uno da una parte
e uno dall'altro
con in mezzo la portiera
il resto è troppo crudele da raccontare
bhe ti dico solo che uno di quei due era il mio ragazzo
e per un mese ho dovuto guardargli la forma di una scarpa nelle costole della schiena...
e io devo credere ancora in questi mezzi gioppini che giocano a fare gli eroi?
devo ancora credere che questo paese possa riprendersi da tutta la merda immonda che la contamina.
Non vedo l'ora di andarmene da sto paese.

Laura Parlati 21.06.07 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Mi è toccato tornare su questo cesso di blog censurato per leggere questa notizia vorrei sapere perchè i giornalisti non saltano in aria insieme alla gente in divisa coi manganelli. Mi è salito il sangue al cervello e penso anche a tutte le volte che sono entrato in un commissariato e ho vissuto sulla mia pelle com'è il trattamento da parte di questa massa di porci frustrati e checche latenti che ti fanno sentire un criminale pure quando vai a rinnovare un passaporto. Siete pagati per proteggerci non per aggredirci luridi figli di cagna che possiate crepare tutti.

Liboni vive.

Fatte Li Cazzitua 21.06.07 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I POLIZIOTTI HANNO FATTO BENE !!!

Aldrovandi era un TOSSICO, che ha aggredito i poliziotti quando lo hanno fermato (in corpo aveva + droga di Maradona) !

Carlo Giuliani era un DELINQUENTE: come definisci uno che carica armato una jeep dei carabinieri rimasta isolata ?

Se ci fossero + episodi di questo tipo, forse la FECCIA non scatenerebbe altre "Genova" o "Porta Venezia"

W LA POLIZIA, SEMPRE E COMUNQUE !!!

LA DELINQUENZA VA SOTTERRATA !!!

heads explode 21.06.07 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE UN UOMO DELLA MAFIA ED UN FASCISTA OCCUPANO I POSTI DI COMANDO DI UN PAESE, UNO COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, L' ALTRO COME MINISTRO DEGLI ESTERI E VICE DEL PRESIDENTE, PER FORZA POI DOBBIAMO ASPETTARCI CERTE MORTI. IO TEMO CHE, APPENA IL NANO FARA' CADERE PRODI E PRENDERA' IL SUO POSTO, TORNERA' A FARE VITTIME COME CARLO E FEDERICO. CON LA COMPLICITA' DI 20 MILIONI DI DEFICIENTI (O CRIMINALI).

Francesco Manfredi 21.06.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'INFORMAZIONE NEGATA

TG1 delle ore 20.00 del 20/6/2007:
"E' stato riaperto il caso della misteriosa morte di Federico Aldovrandi. Si ipotizza il reato di omicidio volontario da parte dei componenti della pattuglia che lo fermò"
Almeno questa è la notizia che forse ricordo male ma che nella sostanza diceva questo, IN POCHE POVERE PAROLE !!!
La notizia è stata così breve e intramuscolare che alla maggior parte dei telespettatori sarà sfuggita.
Notizia successiva:
"Fabrizio Corona e la moglie Nina Moric si recano dal giudice per la separazione: vediamo il servizio del nostro inviato........bla bla....." e giù un servizio da 10 minuti, dei giornalisti che inseguono Corona per farsi rilasciare interviste e ca...te varie, e questo signore che ci fa vedere tatuaggi e spara veleni scemi a destra e manca, minacce etc etc...
A CHI INTERESSAVA QUESTA NOTIZIA ???? A CHIIII???
Ma come, per la morte di un ragazzo 10,5 parole e per questo Corona tutto sto trambusto!?
INVITEREI FABRIZIO DEL NOCE A DIMETTERSI.
Questa si chiama informazione negata.

Tommy Tommaso 21.06.07 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao volevo fare luce su quello che la Compagnia Myair ha combinato il giorno 8/6/07 a Orio al Serio: aereo fantasma!
Il giorno 13/3/07 acquistavamo 2 biglietti di andata e ritorno per la tratta Orio al Serio – Istanbul con partenza volo Myair n.1650 in data 8/6/2007 ore 15.25 e ritorno volo Myair n.1651 in data 15/06/07 ore 19.25.
Il giorno prima della partenza, dal call center della compagnia Myair, riceviamo una telefonata che comunicava il nuovo orario del volo: ore 7.10 da Orio al Serio.
Di conseguenza, il giorno 8/06/2007, arriviamo da Torino alle ore 5 del mattino in aeroporto.
Dopo ore di attesa veniva riferito dalla Rappresentante della Compagnia che il volo in questione sarebbe partito in ritardo, presumibilmente alle ore 10:10, ma comunque il trasferimento sarebbe avvenuto in giornata come previsto.
Che successivamente veniva comunicato, sempre dalla rappresentante della Compagnia, la possibilità di dover trasferire con autobus i passeggeri in partenza per Istanbul all’aeroporto di Malpensa.
Che più tardi la rappresentante della Compagnia faceva presente che un aereo della Compagnia Livingston sarebbe giunto ad Orio da Malpensa per effettuare il trasporto.
Che la rappresentante della Compagnia dopo le ore 12:00 si è resa irreperibile lasciando i viaggiatori in balia di se stessi.
Che dopo mezzogiorno, nessuna ulteriore comunicazione perveniva ai passeggeri in attesa. Verso le ore 15:30 del giorno 8/06/2007 i sottoscritti leggevano sul display dell’aeroporto di Orio al Serio che il volo n. 1650 per Istanbul era stato cancellato. Non venivano fornite ulteriori informazioni sulla cancellazione del volo, ma veniva proposta l’alternativa di partenza, sempre con la stessa Compagnia, per il giorno 11/6/07
Che più volte i partecipanti hanno suonato il campanello per poter conferire con i responsabili dell’ENAC di Bergamo i quali si sono resi irreperibili e non hanno mai risposto.
Ora, la Myair non ci da risposta alcuna, che fare?

ELENA ardissone Commentatore certificato 21.06.07 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Piena solidarietà ai genitori. Sono fondamentali le indagini, in quanto un ragazzo di quell'età "non è tornato a casa" "ha incontrato la polizia"... beh forse ha commesso qualcosa, anche di giustificabile, ma dal niente anche i pazzi non reagiscono.
Sottolineo come sia INDISPENSABILE la SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEL PUBBLICO MINISTERO E DEI GIUDICI!!!! NON SIAMO GARANTITI IN QUANTO SI ACCORDANO E SI SCHIERANO, anche umanamente, ma non è corretto!
I poliziotti sono mele marce, forse, ma non pensiamo che la polizia sia corrotta a tal punto. Spesso sono loro i primi esasperati e non garantiti, che rischiano la vita poi vengono processati, anche se questo sicuramente non è il caso.

Luisa Cate 21.06.07 09:26| 
 |
Rispondi al commento

bravi poliziotti!!! sempre in maggioranza e contro un ragazzino, forti con i deboli come sempre. Poi vi lamentate che la gente grida "Nassirya"?
poliziotti... se eravate innocenti non vi sareste mai avvalsi della facoltà di non rispondere e sopratutto tu poliziotta:
scommetto che come donna ti è passata la voglia di fare figli.... pensa semmai i tuoi dovessero imbattersi in poliziotti come te per poi scoprire dopo 5 ore che si sono ammazzati da soli.
Divertente vero?

Emanuele D. Commentatore certificato 21.06.07 09:23| 
 |
Rispondi al commento

oh mio Dio!!!!!!!!!!
Giuro che non conoscevo questa orribile storia e sono attonito e frastornato.
Ai genitori di Federico va tutta la mia solidarietà sia come genitore che come ITALIANO.
Ai polizziotti in questione va tutta la mia maledizione sia come genitore che come ITALIANO.
Ai giudici che si occuperanno del processo va tutta la mia FIDUCIA sia come genitore che come ITALIANO.
Al ministro AMATO va tutto il mio sconcerto sia come genitore che come ITALIANO visto che INCREDIBILMENTE questi DELINQUENTI sono ancora in SERVIZIO, neanche SOSPESI.
Ai Signori ALDROVANDI, con le lacrime che mi solcano il viso, va tutto il mio AFFETTO.

Gandolfo Barrancotto 21.06.07 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Tutta questa storia mi sembra davvero incredibile e assurda...ma dico, come è possibile che delle persone che sono PAGATE per difenderci e farci dormire sonni tranquilli arrivino a comportarsi in questo modo vergognoso??...E come è possibile che i colleghi e i superiori li coprano?? Io non penso che tutti i poliziotti siano così, solo non capisco e non mi si spiega il loro assurdo fare quadrato anche di fronte ad un fatto del genere...ma scusate, stanare e punire le "mele marce" non dovrebbe essere la priorità di tutti?? Non pensano che tutti gli episodi di violenza di cui queste si macchiano possano gettare (e anche giustamente direi) discredito su tutta la categoria che non fa niente per eliminarle??

Annarita S. Commentatore certificato 21.06.07 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Abbiate fiducia nelle istituzioni!Il prossimo Capo della Polizia si chiamerà Manganelli.
Un nome che è una garanzia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giuseppe pastano 21.06.07 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No comment.....anzi un commento lo posso fare:

FORTI CON I DEBOLI....DEBOLI CON I FORTI...

Personalmente li posso perdonare...ma non credo che i genitori lo debbano fare...

Francesco Barbero 21.06.07 08:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Oggi, 21 Giugno 2007, apprendiamo dai telegiornali che un processo ci sarà...

Ci auguriamo che sia fatta giustizia (se giustizia ci può essere per la morte di un ragazzo..., e per il dolore della Sua famiglia...);

Chiediamo sia aperto un processo, SERIO, sul modo come è stato portato avanti e concluso il processo 13288/98 TRIBUNALE di NAPOLI..., un gioco al massacro sulle spalle della mia famiglia dalle conseguenze ancora inimmaginabili...;

Vi prego di aiutarmi a fare arrestare questi miserabili... www.luigiiovino.it

Luigi Iovino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.06.07 08:07| 
 |
Rispondi al commento

L'ho sempre pensato.....tra poliziotti, carabinieri e delinquenti c'e' sempre stata poca differenza.
La coscienza signori miei e' la cosa piu' ignorata di questi ultimi tempi.
Un ragazzo che non c'e' piu' per motivi assurdi,dei genitori distrutti che chiedono giustizia e la giustizia che ha ucciso una seconda volta il loro figlio.

Le coscienze.....il rispetto......i valori della vita. noooo per certe persone(persone?) esiste lo stipendio,la violenza gratuita,il non rispetto delle regole,il menefreghismo,la sopraffazione,l'illegalita'.

Grazie polizia, grazie carabinieri,grazie istituzioni, grazie giustizia!


paolo tofani 21.06.07 04:09| 
 |
Rispondi al commento

ero venuto a sapere della cosa pochi giorni dopo grazie al blog e a varie cose trovate su internet. ci fu anche un corteo a roma in sua memoria e per chiedere la verità, poichè tanto per cambiare sul suo stato ne sono state delle di tutti i colori... pur di infangare la sua vita, le sue idee ed il suo corpo. chi fu a mettere in giro quelle voci? chi? quelli che dovrebbero tutelare l'ordine? la polizia? le forze dell'ordine? di sicuro sono 4 mele marcie... ma quante ce ne sono ? quante? perchè il ministero è silente di fronte alle denuncie di infiltrazioni fasciste neanche tanto nascoste? perchè nessuno parla delle foto del duce nelle questure? come le vicende di napoli e genova 2001, come il caso aldrovandi, come gli scontri a bologna nel corteo contro i cpt, come la mattanza delle scuole diaz, ma anche come nei casi degli ultrà morti e delle menzogne sul decesso del loro collega raciti.... come in tutti questi casi, perchè a pagare devono essere sempre gli altri? perchè forse non possono agire dietro l'anonimato della divisa e dietro la copertura ideologica dello stato? perchè? immaginate se a ferrara quella notte furono 4 punk ad uccidere un polizziotto! immagine i giornali.. immaginate cosa sarebbe successo!!! i 5 secondi, dico 5 secondi al TG di oggi sono una vergogna e magari tocca pure ringraziarli della notizia! e' una vergogna! mettete i numeri di matricola sui caschi e sulle divise! democraticizzate la polizia o provate a farlo! solo in questo caso potremmo davvero parlare di mele marcie... altrimenti si deve parlare di CONNIVENZE DI STATO!

marco c. 21.06.07 03:32| 
 |
Rispondi al commento

ero venuto a sapere della cosa pochi giorni dopo grazie al blog e a varie cose trovate su internet. ci fu anche un corteo a roma in sua memoria, poichè tanto per cambiare sul suo stato ne sono state delle di tutti i colori... pur di infangare la sua vita, le sue idee ed il suo corpo. chi fu a mettere in giro quelle voci? chi? quelli che dovrebbero tutelare l'ordine? la polizia? le forze dell'ordine? di sicuro sono 4 mele marcie... ma quante ce ne sono ? quante? perchè il ministero è silente di fronte alle denuncie di infiltrazioni fasciste neanche tanto nascoste? perchè nessuno parla delle foto del duce nelle questure? come le vicende di napoli e genova 2001, come il caso aldrovandi, come gli scontri a bologna nel corteo contro i cpt, come la mattanza delle scuole diaz, ma anche come nei casi degli ultrà morti e delle menzogne sul loro collega raciti.... come in tutti questi casi, perchè a pagare devono essere sempre gli altri? perchè forse non possono agire dietro l'anonimato della divisa e dietro la copertura ideologica dello stato? perchè? immaginate se a ferrara quella notte furono 4 punk ad uccidere un polizziotto! immagine i giornali.. immaginate cosa sarebbe successo!!! 5 secondi, dico 5 secondi al TG! di oggi sono una vergogna e magari tocca pure ringraziare della notizia! e' una vergogna! mettete i numeri di matricola sui caschi e sulle divise! democraticizzate la polizia o provate a farlo! solo in questo caso potremmo davvero parlare di mele marcie... altrimenti si deve parlare di CONNIVENZE DI STATO!

marco c. 21.06.07 03:27| 
 |
Rispondi al commento

ma su questa storia vespa nn ha pensato di fare 800 puntate di porta a porta? preferisce la franzoni... si rischia meno e si fa più ascolti!!!!

anna pellegrino 21.06.07 02:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


E' vero che non tutti i poliziotti sono delinquenti ma, almeno puniscano quelli che si fanno beccare con la droga sequestrata o con i manganelli rotti o il Vice Questore CRISTIANO che in Tribunale a Chiavari dice bugie per salvare il poliziotto LUXARDO e che minaccia di querela per diffamazione se la signora concussa dal Geom ROGGIERO si fosse permessa di denunciarlo. Un onesto finanziere della Polizia Giudiziaria accettò la denuncia e riuscì ad incastrare il Roggero condannato a 22 mesi di galera ed alla restituzione del malloppo di 16 milioni di £ire.
Wivano i bravi poliziotti!!
Traldi

francesco traldi 21.06.07 02:09| 
 |
Rispondi al commento

e' assurdo caro beppe...veramente incommentabile..solo dispiacere per non poter dare una mano..credimi e' la prima volta che ne sento parlare..ma il perche'? perche' lo hanno picchiato!!! spero che questa vicenda cosi terribile non finisca per essere l'ennesima odissea processuale!! lo spero tanto!! e qui che la certezza della pena deve essere garantita perche' se cosi non fosse questo non e' uno stao garantista...
colgo l'occasione per rivolgere alla famiglia Aldrovandi le mie piu' sentite condoglianze e di sperare e di credere nella giustizia perche' questa volta non si puo'..non si puo' farla franca..questa volta no!!

luca maruca 21.06.07 00:45| 
 |
Rispondi al commento

episodi delgeneresuccedono ovunque nn solo in italia..vivo in spagna e ci sn tanti casi di abuso di potere anche qui..
la differenza è che qui c'è INFORMAZIONE..
in italia no.
il ragazzo santo nn sara' stato..forse ubriaco avra' offeso..ma un ragazzino diciottennecontro4 polizotti...hannopassato il limite..
edevon pagare!

Mauro Ciriminna 21.06.07 00:40| 
 |
Rispondi al commento

vicino al dolore dei sig.Aldrovandi provo rabbia per tutti gli eventi che succedono da un pò di tempo.
un corpo che non tutela na mazza, pensate che ho avuto problemi con l'adsl(intrusioni server posta inversioni di permutazione,etc)sono andato alla polizia postale ben sette volte,conclusione niente di niente .
che paese del ca**o.
ti clonano è non sei tutelato.
ti truffano è non devi sapere niente.
ti incazzi è ti vogliono schiacciare.
phua.phua.

A. bucciero (maverick-ita) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.06.07 00:09| 
 |
Rispondi al commento

X Francesco Londero .

Prima di aprire bocca e dare fiato, dovresti chiedere a quel solitario neurone che ti ritrovi, di fare il suo lavoro.
Guarda un po' di filmati di Genova, leggi o ascolta le testimonianze di chi a Genova c'era!
Le forze dell'ordine devono arrestare, NON PICCHIARE E UCCIDERE!!!!!!!
Informati...e poi discutiamo di Genova, della scuola DIAZ di BOLZANETO e di piazza ALIMONDA!

Marina Nuvola 21.06.07 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non ci si riunisce in massa, tutta l'Italia, scendendo in campo e rivoluzionando il paese?
Sogno diverse notti ogni singolo ragazzo/a, anziano, madre, dottore, impiegato ecc... scendere per strada formando un fiume di persone per le strade di ogni città e paese, visibile addirittura dai satelliti.
Tutti formando un unica anima, quella dell'italia, che acquisisce finalmente la coscenza di voler cambiare...realmente una volta per tutte.
Attenti, voi che vi credete classi egemoni, se non oggi, se non domani o tra mesi o anni, arriverà comunque questo evento. E' inevitabile; e quando l'inevitabilità si presenterà voi tutti osserverete la massa rivoluzionaria dalle vostre finestre. Vi sentite pronti a cadere da la sopra???

Dino Serrao 20.06.07 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Per l'amor del cielo queste cose non devono accadere in qualsiasi stato non solo nel nostro pero' non è un fatto che ferisce il mio orgoglio di essere italiano proprio perche esserlo non ha nulla a che vedere con tutto questo quindi chi lo dice si faccia un bell' esame di coscienza l'essere italiani non dipende da cio che fanno gli altri. ci sara' un indagine e verranno colpiti i colpevoli se ci sono e soprattutto si sapra' cosa avra' scatenato una tale ferocia comunque ingiustificata e da condannare. Non riesumiamo per l'ennesima volta quel teppista di giuliani che non è l'eroe di nessuno e con questa vicenda non c'entra nulla. Era solo un perfetto idiota che con un'estintore voleva uccidere un carabiniere e ha trovato la fine che si meritava la legittima difesa non si tocca.

Francesco Londero 20.06.07 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Non sopporto questo assalto alle Forze dell'ordine, ecco l'italia! Si butta fango sulle istituzioni, anche su P.S., C.C. e compagnia bella. Basta! Non sono informato nei dettagli sulla storia del ragazzo e non commento, ma basta dare degli assassini a chi prima di reagire prende montagne di fango. BASTA! RESETTATEVI!

Giovanni Sorrentino 20.06.07 23:24| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è possibile che alcune "persone" se cosi si possono chiamare possano esercitare sugli altri le loro sadiche bramosie,sfogare i loro più reconditi istinti sadici facendo leva su quel piccolo potere che conferisce loro una divisa. Adesso se ci pensiamo un po' sopra capiamo come esercitassero il loro potere alcuni personaggi nazisti investiti di ben piu' totalitario potere! questi INDIVIDUI vanno messi in condizioni di non nuocere,ovvero processati e rinchiusi a vita perchè innanzitutto sono un' infamia agli occhi della popolazione,una vergogna per i loro stessi colleghi che loro malgrado devono subire il fango gettato da quei pochi individui sulla loro divisa e sulla Giustizia,perchè come me c'è ancora gente che crede nell' onestà delle persone e di chi amministra la legalità

dino di punta 20.06.07 23:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Io non ci credo. Non ci credo più. Non credo più di sentirmo così Italiano, questo paese non mi rappresenta, che già di per se è una grave cosa, inoltre, chi dovrebbe tutelarci lo fa solo per se stesso, non mi sento protetto e sicuro così come vogliono farmi credere, nonostante milioni di agenti(fannulloni, non tutti ovviamente, qualcuno che fa il proprio lavoro c'è ancora)e nonostante milioni di telecamere(grazie a Letizia, al nostro ex-sindaco Albertini dai poteri speciali ahahaha!!!)! Non credo più alla parola "Italia", che una volta rappresentava un popolo di brava gente, che evocava cultura e civiltà! La storia si ripete e l'impero si sfascia tra le mani di 4 poveracci che non sanno nemmeno come vivono le persone da cui prendono voti e stipendi, che sono proiettati solo verso interessi di pochi, che vivono di pochezza mentale. Per quanto mi riguarda sono scandalizzato, scosso e commosso per Federico, spero che almeno questa volta chi deve pagare i propri errori venga posto di fronte alle prorpie responsabilità.
E poi parlano della pena di morte!!!
Basta fare il polizziotto/a, lo sbirro, perchè non c'è lavoro, basta ignoranza tra le forze dell'ordine, basta mafie e affari loschi. Pulizia! Il cittadino paga e pretende, ora, come i genitori di Federico(che abbraccio caldamente) anche io voglio quello che mi spetta di diritto. Voglio tornare a credere in quell'idea che è l'Italia, ideale di libertà e civiltà! Basta mediocrità in ambienti dove ormai mancano solo i maiali, certe persone non le farei nemmeno entrare in casa mia, figuriamoci in parlamento! riprendamoci ciò che è nostro!!!
Ora i giovani ci sono e prima o poi le vecchie guardie avranno fatto il loro tempo... Stiamo arrivando Italia, capoccioni abbiate paura perchè ora le pagherete tutte!
A.P. Milano

Andrea Pelizzi 20.06.07 22:58| 
 |
Rispondi al commento

mi vegogno un ennesima volta di essere cittadina italiana,coraggio genitori di questo ragazzo cosi barbaramente ucciso e sinceramente morte ai quattro vigliacchi senza pietà.Come loro non ne hanno avuta x lui.

Giovanna B. Commentatore certificato 20.06.07 22:58| 
 |
Rispondi al commento

"E' ora di finirla con queste porcate! Dove sono le istituzioni?" questa è una domanda molto diffusa in questo genere di situazioni, mi chiedo perchè; le istituzioni sono chiaramente presenti, sono loro che uccidono, torturano, rovinano vite di comuni cittadini, occultano la verità per i propri interessi. Questa è la verità, per quanto sgradevole occorre accettarla.
Come si è giunti a questo stato di cose? Le istituzioni, partiti, polizia, sindacati, esistono, IN TEORIA, per servire la gente, il popolo, ma non appena acquisiscono potere ed autonomia sufficiente diventano istituzioni che servono se stesse e i propri simili al potere (la polizia, o l'esercito, che protegge il governo, ed i propri membri, a danno della gente, i sindacati che fanno gli interessi del sindacato e non dei lavoratori che dovrebbero rappresentare, ecc.). Osservata in quest'ottica la situazione assurda in cui versa l'Italia, ma è in buona compagnia con moltissime altre nazioni, diventa chiarissima.
Per risolvere il problema è assurdo rivolgersi a quella o a questa istituzione, non è nel loro interesse aiutarci SE NON OBBLIGATE! Raccogliete e diffondete informazioni sul malgoverno e sui responsabili di ciò, istruite ed educate circa questi fatti i vostri famigliari, amici, conoscenti e spronateli a fare altrettanto, create gruppi di discussione su questi argomenti, coordinando la raccolta e diffusione di informazioni, trovate possibili soluzioni ai problemi del paese ed imponetele all'attenzione delle istituzioni com mezzi di lotta non violenti (si incomincia dalle raccolte di firme, passando per i cortei in strada, i boicottaggi, gli scioperi); va da sè che a livello italiano il numero minimo di partecipanti a queste iniziative per poter sperare nel successo e nell' ordine di qualche milione di persone, se non lo si raggiunge è inutile tentare... Per risolvere davvero la questione ricordatevi che occorre agire a livello globale interagendo con TUTTI i poveri, gli sfruttati, le vittime.

Cristiano Raggi 20.06.07 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Non servirà a dare pace ai genitori di Federico ma dovrebbero marcire in galera quei poliziotti perchè, ammesso che il ragazzo possa averli irritati, non avrebbe potuto nuocere, specie dopo essere stato ammanettato ed immobilizzato. Per me quei quattro sono delle bestie e sarà una bestia chi li assolverà. Ma non voglio credere che questo succederà esiste tra i magistrati anche della brava gente pure tra i poliziotti ma bisogna fare una bella pulizia.Sono con la famiglia di Federico.

giovanni maltana 20.06.07 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Signori Aldrovandi sono con voi, vi sono vicina!!!

Io non ho figli e non so cosa si possa provare realmente a perdere la propria creatura in questo modo così assurdo... Però ho un fratello che ha la stessa età che avrebbe avuto Federico, e al solo pensiero che potrebbe capitare anche a lui di incontrare assassini come quelli, che invece di servire i cittadini e lo stato, giocano a fare i prepotenti con la vita altrui, sto male, tanto male!!!
Spero tanto che quei quattro delinquenti che hanno massacrato il Vostro Federico ricevano la giusta punizione e che marciscano per sempre all'inferno!!!
Ma, anche se spero in una giustizia terrena, purtroppo Federico non potrà più tornare... Aveva solo 18 anni, aveva tutta la gioventù davanti a se, e per colpa di quattro pazzi repressi, il suo nome è stato infangato e la sua vita spezzata...gli hanno rubato l'innocenza!
Questi soprusi da parte di chi dovrebbero tutelarci mi fanno venire il voltastomaco! Fate schifo!!! Vergognatevi!!!

Coraggio Signori Aldrovandi!

Sara B. 20.06.07 22:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quoto e condivido al 100% il commento di Alfred Bragan ed aggiungo soltanto che forse questa rimozione,seppur tardiva,andava fatta o sarà anche stavolta opportuno,come visto con Speciale che pretendeva di indagare solo su quello che gli piaceva,un bel polverone polemico del nano e compagnia moralizzatrice col neo-divorziatoafavoradellafamiglia Fini in testa al coro?

simone v. Commentatore certificato 20.06.07 22:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anch'io non sapevo nulla di questo assurdo omicidio, e avrei continuato a non sapere se non avessi letto il post dei genitori di Federico. La notizia data al telegiornale è finalizzata a non far sapere nulla, come tutto il resto.
Quando impareremo a non giustificare, il comportamento delle forze dell'ordine, quando ci ribelleremo veramente a questo potere che sa di regime?
Vorrei vivere in un paese democratico, dove un onesto cittadino, non debba avere paura della polizia, e quando accadesse che gli agenti si imbattono in persone che hanno commesso dei reati, facessero solo il loro dovere, cioè ARRESTO! Senza ricorrere a punizioni corporali, se c'è una giustizia sarà suo dovere stabilire le eventuali pene commisurate ai reati!
Sapete cosa mi fa pensare che in Italia non cambierà mai nulla? Il fatto che mai nessun poliziotto o carabiniere si sia dissociato, condannando i suoi colleghi, sono solidali anche di fronte a questi episodi di squadrismo!
Sono sconcertata e arrabbiata, se mai venisse toccato mio figlio, passerei il resto della vita a punire personalmente i responsabili!
Per quanto riguarda il commento di: lugi bartoleoni (che non ha neppure il coraggio di firmare) VERGOGNATI!

Piena solidarietà ai genitori di Federico.

Marina

Marina Nuvola 20.06.07 22:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Io non ci credo, le forze dell' (dis)ordine non fanno del male a nessuno.....anche quel Giuliani, poteva stare attento quel giorno a Genova,no?
E La Russa e C. hanno ancora il coraggio di prendere le difese di questa teppaglia chiamata polizia,carabinieri....siamo noi che rischiamo la vita tutti giorni a causa loro, non loro che sono dei mangiapane a tradimento avanzi di galera arroganti ed ipocriti....qualcuno deve pagare per queste cose

claudio t 20.06.07 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si fa fatica in uno stato come questo ad avere giustizia, visto che loro (i nostri governanti)
sono i primi a delinquere

possano i quattro poliziotti passare il dolore che stà passando la famigla di federico, forse peggio

giada p. Commentatore certificato 20.06.07 21:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

C'è del marcio nel regno di Danimarca.
Certo scomodare Shakespeare per quattro balordi è eccessivo. Non lo è per il povero ragazzo.
Spero che il nostro ministro, invece di preoccuparsi per il crescente scollamento tra polizia e società civile, dovrebbe mettere in file Napoli, Genova, Catania e Aldobrandi, per citare tra gli ultimo casi i più noti. E poi chiedersi: C'è del marcio in Polizia? E se il marcio c'è - come a tutti pare - lasciare o coprire il marcio significa avere paura che ci sia della polizia nel Marcio.
Il marciò non sta nei singoli episodi, ma nel filo rosso che li lega: la certezza di essere al di spora della legge.
Non sto invocando provvedimenti speciali, che servono solo a insabbiare.
Sto invocando - nel senso letterale - l'applicazione della legge: destituzione per il marcio e per coloro che hanno solo provato a dire che non esisteva. La stessa legge severa che i giudici quotidianamente applicano quando a perdere le staffe e a menarsi tra loro siano comuni lavoratori; altro che poliziotti, tutori dell'ordine e della sicurezza e incolumità pubblica. La stessa legge severa che i giudici quotidianamente applicano quando a non impedire che il lavoratori si menino siano comuni dirigenti; altro che magistrati.
Calogero Massimo Cammalleri

Calogero Massimo Cammalleri Commentatore certificato 20.06.07 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Bene hanno fatto a colpirlo così,sarà di monito agli amici drogati dei centri sociali.O almeno spero.
Comunque condoglianze,capita
--------------------------------
Per chi ha scritto sta cosa qua sopra...
... secondo me sei nato per sbaglio, un incidente, sei una nullità assoluta.

Niko Giove 20.06.07 21:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non conosco la vicenda, ma sono pienamente concorde con quel signore che ha scritto prima riguardo il servizio del tg1, una notizia che tratta un fatto di quel genere dovrebbe essere approfondita, altro che 4 parole sparate a velocità supersonica...quando le notizie le danno in quel modo si capisce nella maniera più evidente che in Italia non esiste un giornalismo libero, e mi riferisco ai principali organi di informazione, meno male che almeno qua su internet possiamo informarci in un modo un po' più equo..ho paura che prima o poi troveranno il modo di levarci anche questa opportunità.
Poi per quanto riguarda i fatti sulla vicenda di Federico, non ho parole.. non so come sia accaduto e di quali colpe possa essersi macchiato un ragazzo di 18 anni per finire massacrato in quel modo, anche se in uno stato ritenuto civile, nessuna colpa può giustificare tanta ferocia disumana...se quel ragazzo avesse fatto quella fine per mano di qualche delinquente criminale, i giornali avrebbero giustamente suonato la grancassa... in questo ho la sensazione che vogliano insabbiare al più presto la notizia...ho un figlio di 17 anni credo che impazzirei se me lo riportassero morto trucidato...piena solidarietà da parte mia ai genitori e a tutti i familiari del ragazzo.
E ai magistrati che stanno indagando la vicenda, chiedo giustizia, se quei poliziotti non hanno commesso il reato, che vengano assolti, ma però che venga detta tutta la verità su quanto accaduto... se invece il reato è stato commesso la legge dovrebbe essere applicata fino in fondo, visto che i cittadini che appartengono alle forze dell'ordine, dovrebbero essere proprio coloro che vigilano sull'applicazione delle leggi o meno.
grazie a tutti per l'attenzione.

Mario Bertocchi (berto59) Commentatore certificato 20.06.07 21:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non conosco la vicenda, ma sono pienamente concorde con quel signore che ha scritto prima riguardo il servizio del tg1, una notizia che tratta un fatto di quel genere dovrebbe essere approfondita, altro che 4 parole sparate a velocità supersonica...quando le notizie le danno in quel modo si capisce nella maniera più evidente che in Italia non esiste un giornalismo libero, e mi riferisco ai principali organi di informazione, meno male che almeno qua su internet possiamo informarci in un modo un po' più equo..ho paura che prima o poi troveranno il modo di levarci anche questa opportunità.
Poi per quanto riguarda i fatti sulla vicenda di Federico, non ho parole.. non so come sia accaduto e di quali colpe possa essersi macchiato un ragazzo di 18 anni per finire massacrato in quel modo, anche se in uno stato ritenuto civile, nessuna colpa può giustificare tanta ferocia disumana...se quel ragazzo avesse fatto quella fine per mano di qualche delinquente criminale, i giornali avrebbero giustamente suonato la grancassa... in questo ho la sensazione che vogliano insabbiare al più presto la notizia...ho un figlio di 17 anni credo che impazzirei se me lo riportassero morto trucidato...piena solidarietà da parte mia ai genitori e a tutti i familiari del ragazzo.
E ai magistrati che stanno indagando la vicenda, chiedo giustizia, se quei poliziotti non hanno commesso il reato, che vengano assolti, ma però che venga detta tutta la verità su quanto accaduto... se invece il reato è stato commesso la legge dovrebbe essere applicata fino in fondo, visto che i cittadini che appartengono alle forze dell'ordine, dovrebbero essere proprio coloro che vigilano sull'applicazione delle leggi o meno.
grazie a tutti per l'attenzione.

Mario Bertocchi (berto59) Commentatore certificato 20.06.07 21:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Per Laura Garuti e Claudia F.:
Non posso pensare di non partire dalla causa per cui un effetto viene prodotto. Non posso nemmeno dover pensare di dover giustificare la morte di un 18enne perchè la vita a quell'età so benissimo che va vissuta in piena armonia con il mondo che circonda i tuoi ideali. Posso però pensare prudentemente e con frasi calme, che bisogna far capire ai propri figli, che un giorno possono anche diventare dei poliziotti, che la vita è un bene prezioso e che non va sciupata. Come ho già detto nel I intervento, ribadisco che bisogna sicuramente sensibilizzare le Istituzioni affinchè vi siano maggiori controlli nel reclutare chi dovrebbe "proteggerci", ma dobbiamo anche sondare all'interno delle Istituzioni e della famiglia a dare un freno alla nuova società perchè comprenda quali sono i valori a cui potersi aggrapare, senza nulla togliere che ognuno di noi può, anzi deve commettere degli errori, perchè gli errori creano continuità, ma determinati errori creano solo distruzione....
Al di la delle perizie, che non tocca me leggerle, volevo semplicemente gridare che ci vuole comunque giustizia per un atto devastante del genere, ma bisogna anche imparare a riflettere su ciò che accade in modo tale che non abbia più a verificarsi, e anche ricordare che in ogni posto vi sono dei soggetti che non fanno il proprio dovere a scapito di chi invece mostra attenzione e abnegazione nel farlo.
Grazie care Laura e Claudia per il confronto.

Giuseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.07 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Non conosco la vicenda, ma sono pienamente concorde con quel signore che ha scritto prima riguardo il servizio del tg1, una notizia che tratta un fatto di quel genere dovrebbe essere approfondita, altro che 4 parole sparate a velocità supersonica...quando le notizie le danno in quel modo si capisce nella maniera più evidente che in Italia non esiste un giornalismo libero, e mi riferisco ai principali organi di informazione, meno male che almeno qua su internet possiamo informarci in un modo un po' più equo..ho paura che prima o poi troveranno il modo di levarci anche questa opportunità.
Poi per quanto riguarda i fatti sulla vicenda di Federico, non ho parole.. non so come sia accaduto e di quali colpe possa essersi macchiato un ragazzo di 18 anni per finire massacrato in quel modo, anche se in uno stato ritenuto civile, nessuna colpa può giustificare tanta ferocia disumana...se quel ragazzo avesse fatto quella fine per mano di qualche delinquente criminale, i giornali avrebbero giustamente suonato la grancassa... in questo ho la sensazione che vogliano insabbiare al più presto la notizia...ho un figlio di 17 anni credo che impazzirei se me lo riportassero morto trucidato...piena solidarietà da parte mia ai genitori e a tutti i familiari del ragazzo.
E ai magistrati che stanno indagando la vicenda, chiedo giustizia, se quei poliziotti non hanno commesso il reato, che vengano assolti, ma però che venga detta tutta la verità su quanto accaduto... se invece il reato è stato commesso la legge dovrebbe essere applicata fino in fondo, visto che i cittadini che appartengono alle forze dell'ordine, dovrebbero essere proprio coloro che vigilano sull'applicazione delle leggi o meno.
grazie a tutti per l'attenzione.

Mario Bertocchi (berto59) Commentatore certificato 20.06.07 21:44| 
 |
Rispondi al commento

carabinieri e polizia a morte ...infami inutili terroni rottinculo

franzoni maria anna 20.06.07 21:38| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispetto molto il dolore dei genitori del povero Federico e credo che questa vicenda meriti giustizia.
Una giustizia però il più possibile obiettiva, fatta in un'aula di tribunale da magistrati (si spera) OBIETTIVI e CAPACI, NON INFLUENZABILI DAL POTERE POLITICO O DALL'ONDATA EMOTIVA.
Siamo pronti ad esprimere giudizi e pareri, ma sappiamo davvero cosa è successo?
Non pecchiamo di PRESUNZIONE ergendoci al ruolo di giudici morali?
Ricordiamoci infine che la giustizia è UMANA e quindi FALLIBILE.

CORAGGIO!!!!!!!

alfredo a. Commentatore certificato 20.06.07 21:33| 
 |
Rispondi al commento

meno male abbiamo sentito tutti la puzza di m.... dopo la notizia del tg..... AVANTI TUTTA!

gabriella brunori Commentatore certificato 20.06.07 21:33| 
 |
Rispondi al commento

dio porco sbirri di merda

paolo di gioia 20.06.07 21:32| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Subito dopo aver visto il servizio al tg su Aldovrandi, ci hanno mostrato Casini che urlava come un'aquila sul caso del povero De Gennaro che, dopo sette anni, concordato con lui ed al termine del suo mandato, lascerà il suo posto come capo della polizia. Una persona che ha la responsabilità di quanto avvenuto a Napoli prima, al G8 di Genova poi, oltre che del caso Aldovrandi, a mio parere avrebbe dovuto essere cacciato prima.
In questo paese da sempre, le forze dell'ordine sono impunite, qualsiasi scivolata prendano. Inoltre nel nostro paese sono si sono mai trovati i colpevoli delle stragi. E' una vergogna, ma voglio pensare che non sia un caso che solo oggi e con questo governo, qualche verità stia emergendo su questi omicidi ed io non ho mai sentito odore di golpe come oggi.

tiziana pozzi 20.06.07 21:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa italia è solo una merda.

Roberto Macchi 20.06.07 21:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ho finito di vedere ora il TG1...la giornalista ha letto velocissimamente (vi giuro che non ha finito nemmeno l'ultima parola, se l'è mangiata!!!)la notizia dell'invio a giudizio per omicidio colposo di 2 poliziotti coinvolti nel caso Aldovrandi.
Servizio invece di 5 minuti sulla separazione Corona-Moric e 3 minuti sul censimento Istat su attività sportive degli italiani...
CHE SCHIFO!!!ci vediamo al V-DAY

Maurizio Marulli 20.06.07 20:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

...ho finito di vedere ora il TG1...la giornalista ha letto velocissimamente (vi giuro che non ha finito nemmeno l'ultima parola, se l'è mangiata!!!)la notizia dell'invio a giudizio per omicidio colposo di 2 poliziotti coinvolti nel caso Aldovrandi.
Servizio invece di 3 minuti sulla separazione Corona-Moric e censimento Istat su attività sportive degli italiani...
CHE SCHIFO!!!ci vediamo al V-DAY

Maurizio Marulli 20.06.07 20:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Efferata nefandezza

di Lorenzo Bonini

E’ una vicenda sporca, lurida e scabra, increspata da falsità, che la rende immorale davanti alle coscienze di esseri ragionevoli.
No, non è successo nel quartiere americano del Bronx, ma in Italia, in quelle patrie contrade di città, che hanno segnato e distinto la Cultura Italiana.
Lì, dove sono nate le Università più antiche del mondo, proprio lì, su quelle strade, percorse dalla civiltà degli uomini, dai sandali di monaci, da idée rivoluzionarie narrate con l’inchiostro da grandi poeti e pensatori.
Lì, si è compiuto con scelleratezza un delitto di un innocente, che aveva solo la colpa di essere giovane.
Lì si è imbrattato Storia, Cultura, con cruda spietatezza, quattro giovani in divisa, tra cui una donna, che in futuro (forse) sarà anch’essa madre, di una fiaba amara che il destino le ha messo da parte.

Le Istituzioni nello specifico, devono costituirsi con i genitori di Federico, Parte lesa, contro gli esponenti di quell’apparato insozzatosi di questa efferata nefandezza. (…)

Lorenzo Bonini 20.06.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento

ricordando SALVO D'ACQUISTO....
SALVO guarda il mare gli uomini come te son RARI

domenico piccolo 20.06.07 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi viene in mente che tanto tempo fa c'era qualcuno che si comportava come quei poliziotti,mi sembra si chiamassero "camice nere"o qualcosa del genere.Sembra di essere tornati al tempo di Mussolini!!
Ma mussolini ora non c'e' piu'......
Quindi???

beppe borghetto 20.06.07 20:32| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Punire è legittimo, uccidere è sempre sbagliato.

gian Mario Lanfranconi Commentatore in marcia al V2day 20.06.07 20:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Spessissimo le forze dell'ordine, la polizia in particolare, dimenticano che sono al servizio del cittadino. Al cittadino devono rispetto, considerazione e assistenza nei limiti imposti dal loro ufficio. Dal cittadino possono pretendere le stesse cose. Sempre piu' spesso ci si scontra invece con l'arroganza e l'ignoranza di persone che approfittano della loro posizione (e del fatto che sono legittimamente armati) per imporre regole o vessare i cittadini. Forti con i deboli e deboli con i forti.
Per questo, e per altre ragioni, auspico che nasca una nuova cultura dell'autodifesa. Una grande diffusione delle armi tra i cittadini (e la competenza per usarle) e' la migliore garanzia di democrazia. E basta con l'impunita'!

Franco Merini 20.06.07 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Partendo dal presupposto che ti do´ ragione per 98% sulle cose che scrivi sul blog,ti voglio fare una cazzo di domanda:
se questa Italia fa´cosi´cagare(culturalmente,socialmente,come esempio nel mondo) e ti do´ragione...perche´ criticare la regioni che chiedono piü autonomia decisionale,fiscale ecc.
Credo si tratti di discorso etico culturale,non politico.
Lo schifoso risultato delle elezioni in Sicilia al quale spero (non sono in Italia da tempo ma ti seguo quindi non lo so...)nessuno abbia gioito devono dal mio punto di vista far ragionare "purtroppo" anche in senso "cattivo".
Lascia stare il razzismo nordico,le diatribe politiche,pensa da Svedese o Belga a questa notizia e prova a reagire senza partire con moltov verso la Sicila sotto casa Cuffaro.
E´stata lasciata carta bianca al gruppo mediaset ed ha creato una nuova generazione di stupidi,finti ricchi,ignoranti con una cultura repressiva nei confronti di ciö che e´ diverso.
Nessuno in meridione puö reagire (hanno importanza mediatica nei programmi TV),e il nord non ha piü nemmeno il potere di incazzarsi perche´ perche per fortuna la diatriba tra polentoni e terroni non c´e´ piü.
perö qualche furbo ne ha creata un´altra:destra e chiesa contro "comunisti no global".
Le tv Italiane non hanno passato altro che 3 minuti di cariche dei Punk ad Heiligendam durante il G8...ci sono stai 6 giorni di incontri per un mondo alternativo...non ho visto un servizio su tutto ciö (e ho scaricato tutti i tg per fare il confronto con quelli stranieri).
Beppe...l´Italia la tengono unita le tv di mediaset,i mondiali ogni 4 anni e le forze dell´ordine.
Non si crea un´unitä nazionale senza che ci sia,perche´ anche tra migranti alléstero ci sono circoli di Sardi,Abruzzesi e Veneti divisi.
Non bastano le telefonate di Napolitano al sindaco che non vuole la spazzatura e vuole mandarla a Brescia.
Credimi vista da fuori lÍtalia unita e´ il piano stronzo di una mente malata.
i migliori auguri di buon lavoro

alfred bragan 20.06.07 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a Scampia da anni ho sempre voluto congratularmi con quel 10% di agenti di Polizia, Carabinieri ed altri che sprezzanti del pericolo mettono a ferro e fuoco la città assicurando i veri criminali alla giustizia questi sono i veri uomini ed io mi inchino. Ma poi ci sono gli abietti quelli che mi fanno pensare che in fin dei conti alla fine sono migliori i criminali che loro, almeno quest'ultimi sono consapevoli di vivere nell'illegalità ha volte mi capita di essere fermato con lo scooter con il casco e di vedere altri senza, camminare indisturbati. Quel 90%detto precedentemente fate un favore alla Nazione toglietevi dai piedi non abbiamo bisogno di vigliacchi.

Francesco Esposito 20.06.07 20:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Comunque quelli che ce l'avevano contro gli e/b/r/e/i erano simpatici.Mi dispiace che se ne siano andati dal sito.Li leggevo volentieri.

lanfranco del vecchio 20.06.07 19:14 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently 1/5 1 2 3 4 5 (voti: 4)

Chiudi discussione
Discussione

lanfranco del Poggi-Bonsi

Monna Lisa 20.06.07 19:47

Bau-bau micio-micio!

luigi a. 20.06.07 19:31

cucù settè!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Francesco Muraro 20.06.07 19:26

un due tre stella.....

rosicate rosicate (rosicate) 20.06.07 19:20

Chiudi discussione
***********************************************************

GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!!!!!!!!!!!
rosicate rosicate,
Francesco Muraro,
luigi a.
e Monna Lisa
AVETE DIMOSTRATO A QUEL DELINQUENTE CHE L'UNICO STUPIDO E' LUI, PERCHE' ALLA SPARIZIONE NON CI HA CREDUTO NESSUNO!

L'UNICA VERA SPARIZIONE E' QUELLA DEL SUO CERVELLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

RIMANI UN IDIOTA E. T.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.07 20:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Forse bisognerebbe fare un test ai ns. sbirri xchè probabilmente pippano coca a tutto andare... VERGOGNOSI!
E cmq nn ci si mette in 4 contro 1... Le forze del disordine sono il riflesso dello schifo in cui versa l'Italia intera...

Valeria Tamagnone (torella) Commentatore certificato 20.06.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento

BENE:
direi che dopo tutti i voti scarsi presi,
Alba Padana
è al TRAMONTO!

Il REVISIONISTA invece è stabile:
TERRA TERRA...come sempre!
Dopo la finta sparizione e nuovi nomi tipo.
francesca t.
Domenico Schiietti e
natalino pugliese
CONTINUA A ROMPERE LE P@LLE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Monna Lisa Commentatore certificato 20.06.07 19:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma si può sapere qualcosa di più? era con amici? che faceva? dove è successo? perchè 4 poliziotti dovrebbero averlo ammazzato? perchè poi hanno detto che questo ragazzo si stava ammazzando da solo? scusate ma è talmente folle...ho guardato sul blog ma non ho trovato la sua storia. o forse non c'è nessuna storia particolare, ma una follia di quattro poliziotti messa in atto?

silvia barattini 20.06.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento

MA QUANTE CAZZ*TE!!!!!!!!!
HO VENTIDUE ANNI..DA ANNI FREQUENTO DISCOTECHE, STADI, RITROVI DI GIOVANI DI OGNI TIPO...
HO UN LAVORO CHE MI OBBLIGA A STARE IN STRADA SPESSO E VOLENTIERI...
TUTTO QUESTO PER DIRE CHE ALMENO DUE VOLTE ALLA SETTIMANA SUBISCO I CONTROLLI DA PARTE DELLE FORZE DELL ORDINE IN VARIE SITUAZIONI (DAL NORMALE CONTROLLO IN STRADA ALLA PERQUISIZIONE FUORI DA UN LOCALE)...

MAI AVUTO UN PROBLEMA CON GLI AGENTI
MAI AVUTO UNO SFRISO DA UN AGENTE
MAI LA SITUAZIONE HA RISCHIATO DI DEGENERARE

SE CI SI COMPORTA BENE E CI SI RIVOLGE ALLE FORZE DELL'ORDINE CON IL DOVUTO RISPETTO NON SI HANNO PROBLEMI..VE LO DICE UNO CHE NE HA FATTE DI TUTTI I COLORI..

QUESTO ERA UN DELINQUENTE..
I GENITORI ANZICHE PROTESTARE AVREBBERO DOVUTO INSEGNARGLI COME COMPORTARSI...

UN DELINQUENTE IN MENO..


VIVA LE FORZE DELL'ORDINE!

ALEX PRINZ Commentatore certificato 20.06.07 19:39| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alba Padana 20.06.07 18:46 e svariate altre volte......

Scusa simpatica Ivanona Iorio.....
Potresti per cortesia evitare di cambiare nick cosi' spesso??

A volte capita che ti legga anche per 15-20 secondi prima di focalizzare che sei tu, slalomeggiare e passare oltre.....

Ti ringrazio anticipatamente......

Saluti orchitici bipartisan....

maurizio spina Commentatore certificato 20.06.07 19:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE!!!!!
MALEDIZIONE!!!!!!
NN FARMI INCAZZARE!!!!

l'informazione se la si da, la si da completa.
Federico era in cartone (trip, acido, lsd) quando è stato fermato dai polizziotti.
questo cambia un pò il modo di vedere quanto accaduto, non i fatti:
i regolamenti e le procedure della polizia dicono che se gli agenti si trovano di fronte ad un soggetto in evidente stato confusionale, devono chiamare il 118 e non muovere un dito (salvo impedire autolesionismo o aggressioni a terzi) fino all'arrivo dei paramedici. al loro arrivo i polizziotti possono intervenire sotto la "supervisione" del medico che sa COSA ha di fronte e COME affrontarlo.
DI CERTO NON CON IL MANGANELLO...

stefano erreni 20.06.07 19:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A QUELLI CHE SCRIVONO E URLANO 10 100 1000 E COSI VIA, VORREI RICORDARE CHE ANCHE ALDROVANDI PADRE E' UN POLIZZIOTTO...

damiano boggiani 20.06.07 19:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Si fa fatica a vivere in uno Stato come questo non solo per il comportamento delle forze dell'ordine, ma anche per quello della stampa. Ecco il comunicato ANSA sull'argomento in cui si parla di possibili omissioni e imprudenze da parte della polizia:

ALDROVANDI: A GIUDIZIO 4 POLIZIOTTI
La morte nel 2005 a Ferrara, durante intervento volanti
(ANSA) - FERRARA, 20 GIU - Il gup di Ferrara ha rinviato a giudizio i 4 agenti di Ps accusati di omicidio colposo per la morte del diciottenne Federico Aldrovandi. Si tratta di Paolo Forlani, Monica Segatto, Enzo Pontani e Luca Pollastri. Gli agenti erano intervenuti all'alba del 25 settembre 2005 in via Ippodromo, per la presenza di un giovane in stato di forte agitazione. Per immobilizzare il diciottenne, i quattro agenti, secondo la Procura, si sono resi responsabili di omissioni e imprudenze.

Massimo Paghi 20.06.07 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Giuro... Sono senza parole.

Non trovo parole per questi due genitori che mai troveranno pace per quello che è successo. Non trovo parole per descrivere il senso di fastidio, di repulsione e di... Di... Schifo, ecco: l'unica parola che può esprimere il concetto è questa... SCHIFO. Non è possibile trovare parole per descrivere lo schifo che dall'interno devasta il nostro paese.

Non ho idea del perché i poliziotti avessero fermato Federico. Ma di fronte ad una brutale aggressione, di fronte a come si sono susseguiti i fatti, ai tentativi di insabbiare in ogni modo la verità... Di fronte a tutto ciò direi che viene spontaneo pensare che non potesse esistere alcuna "attenuante" per gli agenti in questione (e rivolgo le mie scuse ai genitori del ragazzo, anche solo per aver pronunciato la parola "attenuanti").

Non capisco. Questo paese sta andando a rotoli. "Panem et circenses", dicavano gli antichi romani, che la sapevano lunga. "Diamo da mangiare e qualche divertimento al popolo, alla massa... E faranno senza rendersene conto il nostro gioco". Funziona ancora così. Si, è vero: di tanto in tanto si scende in piazza con le bandiere, si vorrebbe qualche soldino in più perché a volte arrivare a fine mese per tanti è difficile. Ma alla fine alla maggioranza di noi non manca nulla dell'indispensabile. Quasi ogni famiglia ha un auto (se non 2 o 3)... Un tetto sopra la testa... Mangiamo ogni giorno. A volte andiamo a mangiare la pizza o il gelato o al cinema. E intanto qualcuno, la burocrazia e i burocrati corrotti, i politici disonesti, la mafia, potenti senza scrupoli... Qualcuno è libero di fare tutti i suoi porci comodi. E li fa! Sotto i nostri occhi.

E allora, tra le tante notizie che fanno venire i brividi, si sente anche questa di Federico, attraverso il racconto straziante dei genitori. Hanno perso loro figlio... Nessun tribunale glielo potrà ridare, ma aspettarsi che venga fatta giustizia è il minimo!

Qualcosa DEVE cambiare.
Siamo stanchi, in tanti.

Andrea De Stefani (deste) Commentatore certificato 20.06.07 19:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA QUANTE CAZZ*TE!!!!!!!!!
HO VENTIDUE ANNI..DA ANNI FREQUENTO DISCOTECHE, STADI, RITROVI DI GIOVANI DI OGNI TIPO...
HO UN LAVORO CHE MI OBBLIGA A STARE IN STRADA SPESSO E VOLENTIERI...
TUTTO QUESTO PER DIRE CHE ALMENO DUE VOLTE ALLA SETTIMANA SUBISCO ALMENO DUE CONTROLLI DA PARTE DELLE FORZE DELL ORDINE IN VARIE SITUAZIONI (DAL NORMALE CONTROLLO IN STRADA ALLA PERQUISIZIONE FUORI DA UN LOCALE)...

MAI AVUTO UN PROBLEMA CON GLI AGENTI
MAI AVUTO UNO SFRISO DA UN AGENTE
MAI LA SITUAZIONE HA RISCHIATO DI DEGENERARE

SE CI SI COMPORTA BENE E CI SI RIVOLGE ALLE FORZE DELL'ORDINE CON IL DOVUTO RISPETTO NON SI HANNO PROBLEMI..VE LO DICE UNO CHE NE HA FATTE DI TUTTI I COLORI..

QUESTO ERA UN DELINQUENTE..
I GENITORI ANZICHE PROTESTARE AVREBBERO DOVUTO INSEGNARGLI COME COMPORTARSI...

UN DELINQUENTE IN MENO..


VIVA LE FORZE DELL'ORDINE!

ALEX PRINZ Commentatore certificato 20.06.07 19:22| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena letto su repubblica.it che hanno rinviato a giudizio 4 agenti..ci sarà giustizia per quei poveri genitori?

elisabetta pagani 20.06.07 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Comunque quelli che ce l'avevano contro gli e/b/r/e/i erano simpatici.Mi dispiace che se ne siano andati dal sito.Li leggevo volentieri.

lanfranco del vecchio 20.06.07 19:14| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

È la quarta volta che entro nel blog da quando è stato inserito questo post, ogni volta vorrei scrivere qualcosa, e all’ ultimo mi fermo, non riesco ad esprimere a parole quello che provo, i sentimenti contrastanti creano un fiume di parole difficile da organizzare in modo coerente.
Mi sento di dire solo che sono schifato, indignato e incazzato.
Nel mio piccolo sarò vicino alla famiglia Aldrovandi nell’ unico modo che penso possa essergli utile, tenendomi informato sugli sviluppi della vicenda , più persone si informano e più "giusta" è la giustizia, purtroppo in questo paese di m...a funziona così!

pietro murru Commentatore in marcia al V2day 20.06.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO IL MIO RISPETTO PER LA FAMIGLIA ALDROVANDI...SEGUO DA MOLTO LA VICENDA E PENSO CHE E' UNA COSA VERGOGNOSA! PURTROPPO IN FAMIGLIA HO PERSONE CHE SONO ENTRATE NELL'ARMA...NON IMPORTA DI QUALE GENERE, BASTA AVERE UNA PISTOLA IN TASCA PER SENTIRSI INVINCIBILI, ESALTATI...PALADINI DELLA GIUSTIZIA E IN POTERE DI FARE OGNI COSA E SENTIRSI GIUSTIFICATI!..PRIMA DI METTERE QUESTE PERSONE ALLE NOSTRE DIPENDENZE E AL NOSTRO SERVIZIO IL MINISTRO DELLA DIFESA DOVREBBE FAR FARE LORO UN CORSO DI UMILTA' DI SERVILISMO E DI SICUREZZA E NON IL LAVAGGIO DEL CERVELLO, COME PURTROPPO SUCCEDE, IN CUI VENGONO ISTRUITI SULLA LORO INCOLUMITA', SULLA LORO UNICITA', FORZA,... TUTTO QUESTO SOLO PER AVERE AVUTO LA FORTUNA DI AVERE UNO STIPENDIO SICURO, VANTAGGI ECONOMICI IN OGNI TIPO DI SERVIZIO,...CONOSCO PERSONE CHE ENTRANO CON IL DESIDERIO DI AVERE UN FERRO IN TASCA PER SENTIRSI ONNIPOTENTI, SENZA ALCUN VALORE DI PATRIOTTISMO, PROTEZIONE E TUTTO CIO' CHE SERVE PER IL SERVIZIO ALLA SICUREZZA DEL POPOLO CHE TI PAGA!
SONO SICURA CHE OLTRE IL MARCIO CI SARA' SICURAMENTE ANCHE QUALCHE FIGURA SERIA IN QUALSIASI CORPO...MA SONO, NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI, LASCIATI NELL'OMBRA PERCHE' NON IDONEI ALLA "DIMOSTRANZA" DEI SUPER POTERI CHE QUESTE FIGURE DEVONO NECESSARIAMENTE AVERE...NON BIASIMO CHI PENSA CHE ALCUNE VOLTE BISOGNA AVERE POLSO PER AFFRONTARE CERTE SITUAZIONI....MA GUARDATE COME HANNO TENUTO A BADA I TIFOSI "IRREQUIETI" IN INGHILTERRA....DURANTE I DERBI PIU' INFUOCATI CI SONO PICCOLE PATTUGLIE D'ORDINE...TUTTO DIPENDE DA COME SI PRESENTANO LE COSE...
DICO UNA STUPIDAGGINE...HO UN FIGLIO DI 2 ANNI, INIZIA A RIBELLARSI...PER EDUCARLO CON I FAMOSI SCHIAFFETTI LUI AVEVA CAPITO CHE PER OTTENERE LE COSE DOVEVA TIRARMENE UNO...ORA INVECE TROVO UN COMPROMESSO, UN RICATTO, UN ACCORDO, UN'ALTERNATIVA PIU' ALLETTANTE....FORSE BISOGNEREBBE STUDIARE DI PIU' I BAMBINI PERCHE' TI DANNO DELLE SEMPLICI RISPOSTE AI PROBLEMI

CIAO ALDO IL MIO CUORE DI MAMMA TI E' VICINO

daniela lancia 20.06.07 19:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Anche oggi Prodino ha dato una grande prova di comico di livelli Zelighiani!!!!...al "Question Time" parlamentare , incalzato sul tema scottante degli studi di settore, con minaccie di sciopero fiscale addirittura paventate dalle stesse associazioni di categoria di commercialisti, avrebbe risposto "non capisco dove sia il problema, tutti sanno che gli studi di settore non sono un obbligo fiscale ma un' indicazione che il lavoratore autonomo è LIBERO di seguire o no!"....ahahahahahahahah...bella questa. il lavoratore autonomo è libero....ahahahahhaha..si è libero..ma di pagare e basta!!!..anche più del doppio rispetto all'anno precedente, perchè se non lo fa , gli arrivano multe su multe con annesso il fermo coatto dei mezzi(Automobili etc..)...poi nel caso , e se ne ha i mezzi finanziari , fa ricorso all'Agenzia delle entrate dove ovviamente torneranno a dirgli di pagare!!!!!!.....A CASAAAAAAAAAA!!!!!!....il 53.7% delle P.IVA è fuori parametro, grazie ad una imposizione fiscale da PAURAAAAA!!!....altrochè rilancio dell'economia e dei salari, siamo allo sfascio, sono solo capaci di raccontare barzellette!!...amare!......

Tanto per... Commentatore certificato 20.06.07 19:04| 
 |