Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il TFR mormorò...

Piave_TFR.jpg

Il Piave mormorò: “Non passa il fondo pensione. Difendi il tuo TFR”.
Se lavori nel settore privato ed entro fine giugno non dici nulla, il tuo TFR finirà nel risparmio gestito.
Un’avventura da far tremare i polsi. Da vent’anni i fondi comuni fanno perdere soldi. E i fondi pensione sono pronti a ripetere gli stessi disastri.
Il silenzio assenso è una trappola. Cambiano le carte in tavola senza chiedere nulla. E’ il gioco delle tre tavolette con i soldi di una vita.
Non è vero che costruiscono una pensione integrativa: danno il TFR in pasto all’industria del risparmio gestito. Il TFR esiste dal 1982. Ha funzionato bene per 25 anni.
E’ pericoloso giocarsi la pensione alla roulette. Puntare sulle borse. Se uno è fortunato ci guadagna, ma se gli va male perde un pezzo di liquidazione.
Se un consulente finanziario concupisce il TFR, il vostro tesoretto, chiedetegli di ribadire a questi punti:
- nessun fondo pensione protegge dall’inflazione come il TFR, i vantaggi fiscali della previdenza integrativa sono divorati dai costi
- negli anni di vacche magre va in fumo gran parte della liquidazione
- se aderite alla previdenza integrativa vi legate le mani fino all’età della pensione
- il TFR è sicuro anche se l’azienda fallisce perché è garantito dall’Inps
- se siete licenziati lo incassate subito, il fondo pensione invece no.

La riforma del TFR è un esempio perfetto di legge bipartisan: Berlusconi l’ha creata e Prodi non ha cambiato una virgola.
C’è un libro che spiega come difendersi: è “La pensione tradita” di Beppe Scienza.
La lezione del libro è straordinaria: state fermi, rimanete dove siete, ogni piccolo movimento può essere usato contro di voi. Almeno non fateli godere.


Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°22-vol2
del 04 Giugno 2007

6 Giu 2007, 19:25 | Scrivi | Commenti (1491) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | La Settimana | Trackback (4)

Commenti

 

Qui ci stiamo facendo problemi riguardo al tfr, e va benissimo: giusto che sia così. Ma non si sottolinea il fatto che a prescindere dalla scelta fatta o da fare (tfr in azienda piuttosto che ad un fondo comune) 10-15 anni al massimo e a meno di un cambio totale nell'economia mondiale, l'intero sistema economico crollerà, compreso il dollaro. Poi poco importa dove avremo messo la nostra "valuta virtuale": sarà tutto evaporato.

Primiano Mollica 26.11.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

io il TFR l'ho lasciato presso l'INPS, e i fondi pensione di categoria, Priamo nel mio caso,(che nomi pittoreschi!!), non me li sono cagati per niente, (erano caldamente consigliati dai sindacati, quindi un ottimo motivo per girargli al largo!), ma ce lo hanno messo nel culo ugualmente, con l'ultima finanziaria lo hanno preso e lo utilizzeranno per coprire buchi di bilancio, senza che nessuno facesse un fiato
(SINISTRA COMPRESA !!).
credete che rivedremo mai il nostro TFR?

giacomo leopardi 13.12.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE GRILLO SONO ROBERTO SERRA IL GG 19/02/2007 DURANTE IL TUO SPETTACOLO A UDINE HO URLATO DAI MICROFONI LA TRUFFA SUL TFR..LA MIA PICCOLA SCHINDLER LIST DA ALLORA ME LA SONO CREATA SONO CIRCA 2000 OPERAI COME ME CHE DATO LE LEGGI CORRENTI HANNO DICHIARATO ESPRESSAMENTE CHE IL PROPRIO TFR RIMANESSE IN AZIENDA..MA LA COSA PIU' RIDICOLA E' CHE HO DOVUTO COMBATTERE CON L'IGNORANZA DEI RAPPRESENTANTI SINDACALI E GLI ONOREVOLI CHE GRAZIE ALLE BANCHE GIRAVANO PER I PAESI PRENDEVANO LE SALE CONSIGLIARI E FACEVANO LE RIUNIONI PER CONVINCERE LA GENTE IL LAVORATORE DIPENDENTE A CONFERIRE LO STESSO PRESSO QUALCHE FONDO ISTITUITO..ED IO PER IL TEMPO CONCESSOMI DAI TURNI LI A CONTRASTARLI IN UNA BATTAGLIA DA SOLO ..MA PER FORTUNA SONO SARDO DURO E INCAZZOSO SPECIE QUANDO SO DI AVER RAGIONE HO INIZIATO A MIE SPESE A FARE VOLANTINAGGIO ANONIMO SPIEGANDO LA TRUFFA A CUI SI ANDAVA INCONTRO..BE BEPPE LA COSA E' ANDATA A BUON FINE E SONO CONTENTO CHE LA MIA CATEGORIA UNA VOLTA TANTO NON SI SIA FATTA PRENDERE PER I FONDELLI DA ROBERTO MARONI DALLA TRIPLICE CGIL CISL E UIL DALLE ASSICURAZIONI DAL FONDO COMETA CHE PER IL 49%E DI MEDIOLANUM DA BERLUSCONI DA TUTTI QUEI PARLAMENTARI CHE AVEVANO INCITATO A BUTTARE IN QUEL CAZZO DI CESSO I NOSTRI SOLDI INVESTENDOLI SU UN QUALCOSA DI NON SICURO E PROVA A PENSARE AI SUBPRIME DOVE ABBIAMO AVUTO UN CULO NOI LAVORATORI DIPENDENTI CHE LA LEGGE SUI FONDI PENSIONE SIANO PARTITI IN RITARDO..PERCHE' SE SOLO PENSO AD UN ANNO PRIMA POVERI NOI AVREMO PERSO..E CARO BEPPE INDOVINA QUEI CAZZO DI ONOREVOLI COSA HANNO FATTO DOPO AVER GIRATO PER META' FRIULI CERCANDO DI CONVINCERE LA GENTE AD INVESTIRE NEI FONDI...CON LE STESSE BANCHE DOPO IL 30/06/2007 HANNO APERTO UNA FONDAZIONE..E TU BEPPE GRILLO SAI CHE CAZZO FA UN PARLAMENTARE CON UNA FONDAZIONE ALLE SPALLE CREATA DA UNA BANCA..E' UNO DEI METODI PER SOVVENZIONARE I PARTITI LE CAMPAGNE ELETTORALI E TUTTI IPORCI COMODI LORO..E RIFACENDOMI AD UNA FRASE STORICA DI BERTINOTTI POPOLO BUE PAGA 3402998670

ROBERTO SERRA Commentatore certificato 18.11.07 23:07| 
 |
Rispondi al commento

SVEGLIAAAAA!
Signori, il TFR sono SOLDONI. Potenzialmente in mani nostre. chi ha maturato 25-30 anni di contributi, potrebbe riscuotere 20-30-50.000 euro.(dipende del rapporto di lavoro e da quanto guadagnava prima)
Lo stato e il suo apparato lo sa benissimo che il TFR sono SOLDONI.NON voglio polemizzare, ma guardando un momentino il lato PRATICO della vita,supponiamo di rimanere disoccupati a 50 anni (ORRORE!!!)
Coi tempi che corrono, il neo disoccupato per vivere (moglie, macchina, bollette,le spese non aspettano) avrebbe le spalle coperte per un pò, col TFR in mano.COME CONTINUA SENNO' A VIVERE? RUBA?E se non trova subito un altro lavoro?

Chi destina il TFR ai fondi pensionistici invece, come sottolineato nel BLOG, si lega le mani fino alla pensione. Il che potrebbe anche avere il lato positivo, a patto che: 1) non perda il lavoro nel frattempo e 2) le borse vanno in positivo e il TESORETTO non è svalutato.

io la vedo GRIGIA. Da buon SCHIAVO MODERNO quale sono, ho preferito di gran lunga l'UOVO OGGI alla gallina domani... e il TFR l'ho lasciato in azienda. per lo meno se mi sbattono in mezzo alla strada quelle 2 lire me le becco...

Svegliamoci TUTTI QUANTI, informiamoci, cerchiamo di essere intelligenti e accorti, capiamole le situazioni: è il NOSTRO futuro che è in gioco.
SALVIAMO IL SALVABILE.

Legge di natura: L'uomo nasce, e per vivere deve lavorare (FATICARE TUTTA LA VITA, con soddisfazione, spesso)
Quando arriva l'età della pensione non si è più giovani, ricordiamocelo. più di mezza vita è stata spesa e si dovrebbe vivere il tempo che resta non dico da nababbi, ma tranquillamente e dignitosamente.

Se ognuno di noi ricordasse sto piccolo...particolare, forse si sveglierebbe prima.
ciao a tutti

claudio massimi 14.11.07 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un piccolo imprenditore (Beppe forse mi riconosce...) e premetto che non ho molto tempo per seguire il blog pur condividendo molti dei vostri punti di vista. Veniamo al fatto: ho dei dipendenti che hanno aderito al fondo integrativo Cometa, quello gestito dai sindacati, consigliati da amici sindacalisti in grandi fabbriche. Per loro devo fare i versamenti sul sito: www.cometafondo.it/
però ho scoperto che una volta entrati nell'area riservata si viene reindirizzati su di un altro sito che è:
www.fondimatica.it/Cometa/aca.aspx
Per curiosità ho digitato l'URL di partenza:
www.fondimatica.it/
ed ho avuto una sorpresa...
Invito quindi tutti i signori sindacalisti (e anche chi ha aderito ai vari fondi gestiti dai sindacati) a digitare www.fondimatica.it/ e vedere che i soldi degli operai vengono gestiti (magari solo per quanto riguarda il sito web, ma di certo non lo fanno gratis) da una bella multinazionale di consulting che è la Accenture.
A me pare un incongruenza, Beppe cosa riesci a scoprire in merito?

Paolo Mazzoni 17.10.07 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un piccolo imprenditore (Beppe forse mi riconosce...) e premetto che non ho molto tempo per seguire il blog pur condividendo molti dei vostri punti di vista. Veniamo al fatto: ho dei dipendenti che hanno aderito al fondo integrativo Cometa, quello gestito dai sindacati, consigliati da amici sindacalisti in grandi fabbriche. Per loro devo fare i versamenti sul sito: www.cometafondo.it/
però ho scoperto che una volta entrati nell'area riservata si viene reindirizzati su di un altro sito che è:
www.fondimatica.it/Cometa/aca.aspx
Per curiosità ho digitato l'URL di partenza:
www.fondimatica.it/
ed ho avuto una sorpresa...
Invito quindi tutti i signori sindacalisti (e anche chi ha aderito ai vari fondi gestiti dai sindacati) a digitare www.fondimatica.it/ e vedere che i soldi degli operai vengono gestiti (magari solo per quanto riguarda il sito web, ma di certo non lo fanno gratis) da una bella multinazionale di consulting che è la Accenture.
A me pare un incongruenza, Beppe cosa riesci a scoprire in merito?

Paolo Mazzoni 17.10.07 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un piccolo imprenditore (Beppe forse mi riconosce...) e premetto che non ho molto tempo per seguire il blog pur condividendo molti dei vostri punti di vista. Veniamo al fatto: ho dei dipendenti che hanno aderito al fondo integrativo Cometa, quello gestito dai sindacati, consigliati da amici sindacalisti in grandi fabbriche. Per loro devo fare i versamenti sul sito: www.cometafondo.it/
però ho scoperto che una volta entrati nell'area riservata si viene reindirizzati su di un altro sito che è:
www.fondimatica.it/Cometa/aca.aspx
Per curiosità ho digitato l'URL di partenza:
www.fondimatica.it/
ed ho avuto una sorpresa...
Invito quindi tutti i signori sindacalisti (e anche chi ha aderito ai vari fondi gestiti dai sindacati) a digitare www.fondimatica.it/ e vedere che i soldi degli operai vengono gestiti (magari solo per quanto riguarda il sito web, ma di certo non lo fanno gratis) da una bella multinazionale di consulting che è la Accenture.
A me pare un incongruenza, Beppe cosa riesci a scoprire in merito?

Paolo Mazzoni 17.10.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un piccolo imprenditore (Beppe forse mi riconosce...) e premetto che non ho molto tempo per seguire il blog pur condividendo molti dei vostri punti di vista. Veniamo al fatto: ho dei dipendenti che hanno aderito al fondo integrativo Cometa, quello gestito dai sindacati, consigliati da amici sindacalisti in grandi fabbriche. Per loro devo fare i versamenti sul sito: www.cometafondo.it/
però ho scoperto che una volta entrati nell'area riservata si viene reindirizzati su di un altro sito che è:
www.fondimatica.it/Cometa/aca.aspx
Per curiosità ho digitato l'URL di partenza:
www.fondimatica.it/
ed ho avuto una sorpresa...
Invito quindi tutti i signori sindacalisti (e anche chi ha aderito ai vari fondi gestiti dai sindacati) a digitare www.fondimatica.it/ e vedere che i soldi degli operai vengono gestiti (magari solo per quanto riguarda il sito web, ma di certo non lo fanno gratis) da una bella multinazionale di consulting che è la Accenture.
A me pare un incongruenza, Beppe cosa riesci a scoprire in merito?

Paolo Mazzoni 17.10.07 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono d'accordo con quanto qui sostenuto. Non voglio dire le ragioni per essere favorevoli alla riforma ma fare delle domande: come mai nei paesi come Inghilterra, Svizzera, Giappone, Stati Uniti, Olanda... dove nessuno si stupisce che lo stato ti paghi una pensione modesta rapportata ai contributi versati, le riserve finanziarie detenute dai fondi pensione rispetto al PIL sono 20, 30, 100 volte quelle che ci sono in Italia? Sono tutti loro gli imbecilli e noi siamo gli unici ad aver capito? Ma se negli USA i fondi pensione esistono da 80 anni forse che nessuno si è ancora accorto che rendono meno della liquidità( il rendimento del TFR)? Forse che non sia il caso di andare a vedere i rendimenti di questi fondi (e non dei fondi comuni italiani nati appena 20 anni fa in un paese (l'Italia) dove, come scrive l'Espresso in edicola oggi, la cultura finanziaria è pari a zero)? Io qualche riflessione piu' approfondita la farei.

Romeo Pegoraro 03.10.07 09:00| 
 |
Rispondi al commento

C'era da aspettarselo da una manica di farabbutti come loro.
Anche ieri sera attacchi da parte di ipocriti, venduti e leccapiedi contro beppe e il popolo che lo segue
Sgarbi si è dimostrato un gran voltagabbana che non fa altro che sistemarsi il ciuffo in testa(che sia un modo di masturbarsi vista la testa di c... che si ritrova?)

Beppe non mollare che non non molliamo; sperano di farci paura sti buffoni che ormai vaneggiano e parlano a vanvera.
E' un segno che ormai...se la fanno sotto e si arrampicano sugli specchi con mille scuse e mille cazzate ipocrite che gli escono da quelle FALSE bocche.

andrea b. Commentatore certificato 27.09.07 17:55| 
 |
Rispondi al commento

A mio parere il tfr cambiato cosi' e' stata la piu'grande fregatura ai danni dei lavoratori. Ho sempre considerato la "liquidazione" l'unica cosa sicura di un lavoratore e ora non la e' piu'. Personalmente un po' per i sindacati e un po' quello che sentivo dire consultandomi con i colleghi di lavoro ho scelto il fondo pensione di categoria. Leggendo le righe sopra non so se avro' fatto la scelta giusta, ma l'idea di darla all'inps mi spaventava.

enrico montagna 27.09.07 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo leggo solo ora questo post, ma vedo che fortunatamente qualcuno ha provveduto ad aggiungere qualche precisazione alle informazioni un pò troppo generalizzate.
In particolare mi riferisco alle differenze fra chi sul TFR ci specula (fondi aperti, cioè assicurazioni e banche) e chi invece cerca di apportare dei vantaggi ai lavoratori (fondi chiusi, quelli previsti nei contratti di categoria).
La corretta informazione consiste nel rendere noti vantaggi e svantaggi, va quindi biasimato chi parla solo dei vantaggi (trascurando solitamente di nominare i costi di gestione e la natura degli investimenti) ma certamente anche chi si limita a fare di tutta l'erba un fascio e a trascurare quelli che sono i possibili vantaggi di tale scelta.
Di questo sono molto amareggiato, perchè ritengo che il modo migliore di fare informazione sia quello di mettere in condizione il lettore di giungere ad una conclusione valutando da sè tutti gli elementi.
Un saluto e buon lavoro.

Luca Paglialonga 26.09.07 23:18| 
 |
Rispondi al commento

I POCHI EURO CHE DANNO DEL TFR SAREBBE MEGLIO SPENDERLI, TANTO I POVERI RIMARRANNO SEMPRE POVERI E ALMENO NON INCREMENTIAMO LE TASCHE DEI LADRI ITALIANI GIA' ARRICCHITESI ALLE NOSTRE SPALLE.

SILVANA DEL TURCO Commentatore certificato 26.09.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

TFR - LA SCELTA
Per fare un confronto tra le 2 grandi scelte:
1)lasciarlo in azienda (o INPS)
2)metterlo in un fondo pensione (aperto, chiuso o PIP)
basta sapere che ci sono sostanziali differenze in ambito di tassazione e rendimento.
TASSAZIONE:in azienda (o INPS) il lavoratore subirà,al momento della liquidazione una tassazione pari allo scaglione IRPEF calcolato facendo la media degli ultimi 5 anni di reddito lavorativo (min 23% - max 43%). Invece in un fondo pensione risulta essere max del 15% che si riduce di uno 0,3% per ogni anno di permanenza superiore al 15esimo fino ad arrivare al 9%. In conclusione come minimo un 8% di differenza tra azienda e fondo pensione.
RENDIMENTO:in azienda il tasso d'interesse è calcolato in base ad una formula matematica: 1,5% fisso + 75% del tasso di inflazione.Nell'anno 2006 si è rivalutato di un 2,74%.In questo modo se l'inflazione dovesse alzarsi avremmo meno vantaggio: es. inflazione 4% quindi rivalutazione TFR pari al 4,5%.Se togliamo la svalutazione dovuta all'inflazione abbiamo un rendimento di 0,5%!Invece dati alla mano è provato che la media dei rendimenti dei fondi pensione negli ultimi 10 anni è nettamente superiore.
Si,sicuramente i fondi pensione hanno dei costi di gestione non troppo bassi,ma in alcuni casi offrono rendimenti minimi garantiti e comunque performance + elevate.
Vorrei inoltre sfatare 2 miti.Il primo riguarda il fatto di doversi sentire vincolati all'età della pensione se si aderisce al fondo;si possono prendere anticipazioni anche superiori al TFR in azienda, la virgola negativa è che in caso di cessazione del lavoro posso prendere solo il 50% dopo 1 anno e la restante parte dopo altri 3 anni.L'altro mito è quello della liquidazione al momento della pensione data da un fondo; si può prendere anche il 100% in forma capitale se il 70% del montante finale genera una rendita inferiore al 50% dell'assegno sociale(€389,36).Per ulteriori info o discussioni contattatemi,ma ora sta a voi scegliere...

cristian cecconi Commentatore certificato 26.09.07 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho un contratto a progetto e non maturo il TFR.
Non ho avuto il problema di dove destinare il mio TFR, pertanto, però ho un altro problema: le trattenute INPS vengono versate nel fondo INPS gestione separata.
Questo contratto, con altri nomi, ce l'ho dal 2001 e oggi ho 36 anni.
Penso che non vedrò nepure 1 € di quello che verso, così ho fatto un'assicurazione sulla vita.
Non credo che basti: lo faccio un fondo pensione aperto offertomi dalla banca? e che tipo di gestione deve avere?
Grazie

Rita Ingrossoq 25.09.07 21:27| 
 |
Rispondi al commento

vorrei comunque ricordare che:

1) Il TFR (trattamento di fine rapporto) è
stato concepito come gratificazione
e/o salvagente economico nel caso di
licenziamento voluto o subìto.
Una sorta di "amortizzatore sociale" per chi
rimane a casa o un bel gruzzoletto per il neo-
pensionato che puo' utilizzarlo per piccoli
sfizi che non si è mai potuto concedere prima.
Lo trovo giusto e di buon senso.
Soldi liquidi, NOSTRI, che ci tirano giu'
dalle buste paghe ogni mese.

2) ORA per le inneficenze del sistema
pensionistico ci alzan l'età pensionabile e
impongono di investire questo
nostro "tesoretto" che verrà consegnato per
un max del 50% all'età pensionabile e il
resto come vitalizio.

Chiedo: un lavoratore a 60 anni non dovrebbe aver diritto di risquotere i 35 anni di contributi versati per vivere?
Ed avere il suo "tesoretto" da spendere come cazzo vuole..INTERAMENTE LIQUIDATO AL MOMENTO DELL' ETA' PENSIONABILE?

E poi è tutta una palla la questione della rendita: infatti sono previsioni fatte su supposizioni di andamento borsistico. Se crolla la borsa..voi credete di avere tyenri di interessi alti?
Ci credete che vi danno un interesse garantito cascasse il mondo?
Perchè mai una persona si divrebbe fidare di multinazionali perchè sono sul mercato da anni e anni dopo le porcate accadute?
Vi hanno detto che questo sistema in voga negli USA da piu' di 20 anni stanno mandando in rovina generazioni di pensionati? Che si e no recuperano il capitale scremato dall'inflazione?
Ve lo dicono?
Il fatto è che questi nostri personali tesoretti sono l'unica liquidità sicura per i nostri agenti finanziari, che rischiano investimenti COI SOLDI ALTRUI e se poi guadagnano di piu' di quello promesso bene per loro e per noi (con le briciole), se ci perdono..colpa del mercato!

Noi senza "tesoretto" nostro e senza profitto del capitale investito.
Loro solo senza profitto.
AFFANCULO..

Paolo S. 25.09.07 10:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

TFR TFS.... Ragazzi, qui tra 20 anni o meno la sottoscritta andrà a prendere una pensione che le permetterà a malapena di vivere... Siamo in mano ad un apparato statale SANGUISUGA.... Bilancio di qua, bilancio di là ma gli stipendi di questi non cambiano, se non in meglio.... Sono stanca: sono 20 anni che mi alzo alle 6 per andare a lavorare e tra le tasse che mi tolgono e il futuro incerto della mia vecchiaia mi deprimo ogni giorno di più... Grazie Grillo! Mi dai la speranza che forse possiamo cambiare qualcosa... Scusate lo sfogo!

Anna C. Commentatore certificato 25.09.07 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io penso che siamo stati derubati.
ci hanno messo le mani in tasca come fanno con le tasse e si sono presi il nostro tfr, visto che noi giovani andremo in pensione con il 50% circa dell'ultima retribuzione,così hanno pensato bene di darci la pensione con i nostri risparmi,invece di dimezzarsi i loro stipendi di rinunciare alle loro pensioni ultra-agevolate, ma la colpa è anche nostra!!!
cosa abbiamo fatto per evitare ciò?
niente,siamo stati ad aspettare...
per questo mi associo e ringrazio il sig.Beppe Grillo che li ha mandati a fare in culo tutti...
GRANDE BEPPE

giuliano bertolini Commentatore certificato 24.09.07 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Si fanno tanti discorsi, belli, buoni, costruttivi, che ti dicono quello che devi e quello che non devi ,IO personalmente MI sono convinto, dopo tanti anni, che credevo di essere nella parte giusta ,di destra , di credere a quello che dicevano, ma ora ,sono cambiato , il vaffanculo appartiene a prodi e a il nano , chi va ancora a votare per questa gente ? a voi la scelta.votarli o andare a farinculo ,NOI.

fabio moriconi 24.09.07 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Si fanno tanti discorsi, belli, buoni, costruttivi, che ti dicono quello che devi e quello che non devi ,IO personalmente MI sono convinto, dopo tanti anni, che credevo di essere nella parte giusta ,di destra , di credere a quello che dicevano, ma ora ,sono cambiato , il vaffanculo appartiene a prodi e a il nano , chi va ancora a votare per questa gente ? a voi la scelta.votarli o andare a farinculo ,NOI.

fabio moriconi 24.09.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Non avendo letto il libro di Beppe Scienza(senza offesa,non avendone neanche sentito mai il nome)non so che esperienza ne abbia di fondi chiusi integrativi.Ripeto, nel mio caso dopo 8 anni di iscrizione al fondo chiuso Cometa versando il 40% del TFR maturato nei 10 anni di permanenza in azienda al momento della liquidazione con il fondo integrativo ho preso il 14% in più di quello maturato in azienda.

giovanni bestetti Commentatore certificato 24.09.07 20:42| 
 |
Rispondi al commento

per la mia esperienza penso che la soluzione migliore per ogni lavoratore dipendente sia la scelta di aderire a un fondo pensione chiuso.Vorrei però spingere verso un problema che per me ha dell'incredibile.Nel 2002 (spero che la data sia esatta mentre la sostanza sicuramente lo è)il SUUPER ministro dell'economia tremonti ha alzato la trattenuta sul TFR al momento della liquidazione di quanto il lavoratore ha maturato dal 17 al 22%.Ben 5 punti percentuali.Mi sorprende che di questo non si parli e di come in ogni trasmissione o forum che sia nessuno ponga ,non il perchè di questa scelta,ma come mai dopo miliardi di discorsi sulla importanza di questa scelta epocale non si chieda a questo governo di sinistra un ritorno alla vecchia aliquota.

giovanni bestetti Commentatore certificato 23.09.07 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Beppe....mi sono salvata per un soffio!!!...ero ormai convinta di destinare il mio t.f.r. alla F.O.N.T.E. quando ,arrivata all'ufficio del personale , alla domanda "allora dove destini il t.f.r....alla f.o.n.t.e.?"....mi sono venuti i brividi su tutto il corpo e ho risposto NO!!!!!...TI GIURO....ERO DECISA A DIRE SI!!! Ma ti rendi conto in quale casino mi sarei messa?..avrei consegnato l'ultimo piccolo gruzzoletto sicuro...A CHI????????????...e poi ...NESSUN DIRITTO DI RIPENSAMENTO! AMEN!! Nn li avrei quasi sicuramente visti più!..Il 19 sett ero a Schio a vederti..caro Beppe...nn ci abbandonare....sei la nostra voce...marcio con te!!

stefania p. 21.09.07 17:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sul TFR non c'è stata una vera campagna di informazione, la maggioranza dei lavoratori lo ha lasciato in azienda o all'INPS, se impiegati presso aziende con piu' di 50 dipendenti.

Quello che non è stato detto è che lasciare il TFR in azienda equivale a perdere parecchi soldi. Come? Semplice consideriamo lo sconto fiscale, un lavoratore a 65 prenderà una liquidazione che verrà tassata almeno del 38% calcolando l'aliquota di riferimento e negli anni il tfr gli ha reso solo il 2.4%.

Chi ha scelto un fondo pensione aperto come i fondi delle banche si vedrà la liquidazione tassata dal 9 al massimo al 15%. Da ciò si nota che qualora il fondo che investe nel mercato azionario avesse anche reso 0 (cosa impossibile) il lavoratore ci guadagna, mentre il collega che lo lascia all'azienda o peggio all INPS perde parecchi soldi che lascia allo stato.

Non solo, chi sceglie di lasciarlo in azienda avrà meno soldi piu' tassati ma potrà richiedere il 70% di questi soldi qualora gli servissero. Chi ha scelto di destinare il TFR in un fondo ha diritto al 75% qualora gli servissero. Versando poi oltre al TFR una quota annua (es 1200 Euro) avrà dallo stato in busta paga a luglio il 40% di questa somma che versa annuamelmente. Diciamo la verità, il tfr dovrebbe essere un mezzo per costruirsi una pensione privata visto che quando andremo in pensione l'INPS ci darà solo il 40% dell'ultimo stipendio.Stanno a secco.

Fermo restando che investire per 20 o 30 anni in borsa specialmente nei mercati mondiali è l'investimento piu' sicuro che una persona possa fare. E' provato che ogni 10 anni si guadagna in borsa. Dal 1929 ad oggi. Quando poi ci sono i cali (come nel 2001) quello è il momento di investire perchè il mercato crescerà. C'è gente che ha raddoppiato gli investimenti in questo modo.

Chi ha optato per un fondo aperto con una banca ha fatto la scelta migliore. Avrà piu' soldi. Mi domando quanta gente avrebbe lasciato il tfr in azienda se fosse stata informata?

Roberto Verderosa 03.08.07 16:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come tutti quanti sappiamo (o meglio dovremmo sapere) l'attuale Ministro del Lavoro Cesare Damiano ha alle spalle l'esperienza di presidente del fondo previdenziale Cometa dei metalmeccanici.

Il Fondo previdenziale Cometa è un fondo pensionistico integrativo gestito in 'prima mano' dai sindacati che poi lo 'passano' alle Banche ed Assicurazioni

Insomma nel Fondo Cometa ci sono il fior fiore dei grandi luminari della finanza italiana (ma diciamoci la verita' non solo nel Fondo Cometa ma in tutti i Fondi integrativi negoziali).

Ma ci pensate ?
Con i soldi del TFR devono far guadagnare:
a) i dipendenti
b) tutti i componenti dei consigli di amministrazione dei Fondi integrativi + i dipendenti + i cococo
c) le Banche o le Assicurazioni

Sono eccellenti.
Il Ministro Damiano sta spingendo affinche tutta la campagna pubbliciataria del Governo Italiano faccia leva affinchè i dipendenti scelgano per il loro futuro..... MA CHE BRAVO! VUOLE BENE A TUTTI I DIPENDENTI!

Poi ci sono delle interviste del Ministro Damiano, diceva che il suo obbiettivo era quello di portare le adesioni ai Fondi nagoziali (che sono quelli gestiti dai sindacati...) almeno al 40% entro fine anno. VEDETE COME E' PREOCCUPATO PER I LAVORATORI ? VUOLE SPINGERE VERSO I FONDI GESTITI DAI LUMINARI DELLA FINANZA ITALIANA!

Inoltre il Ministro Damiano vuole anche 'mettere mano' sul TFR del lavoratori pubblici.... E.. SI... QUELLI SI CHE CEDERANNO IL LORO TFR AI SINDACATI!!! OPSS VOLEVO DIRE QUELLI SI CHE ESSENDO MOLTO SINDACALIZZATI, E QUINDI LAVAGGIO DEL CERVELLO MATTINA POMERIGGIO E SERA, DECIRERANNO DI LORO SPONTANEA VOLONTA' NEL FAR GESTIRE IL LORO TFR AI LUMINARI DELLA FINANZA ITALIANA.


Insomma il nostro grande Ministro del Lavoro Cesare Damiano sta operando con grande moralita'ed onesta' a favore di tutti i lavoratori dipendenti italiani affinche cedano il loro TFR agli amici del Fondo Cometa e Company.... Bravo questo a Berlusconi ci fa un baffo!

Kappa kappa 10.07.07 17:55| 
 |
Rispondi al commento

ok

virginia alessi 09.07.07 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Salve,sono da giorni e giorni in ricerca sulla rete,sui giornali,ed ovuncque di informazioni in merito a questa complicatissima e delicatissima scelta su dove destinare il TFR,e più leggo e più mi accorgo di essere ancora più confuso ed ndeciso.
Ogniuno giustamente "dice la sua",dettata dalle proprie convinzioni,esperienze o altro...ma per noi giovani e meno esperti è veramente un MANICOMIO..
Lasciando per buono tutto quello già letto,la nostra azienda ci ha proposto di destinare il TFR ad una compagnia(RAS)che ovviamente ci ha incantato con tutte quelle belle parole,ma mi chiedo:
a)Conviene prendere il 100% del TFR come liquidità (ovviamente detratta della trattenute dell INPS circa 23%).
B)Usufruire del vantaggio della percentuale minore di detrazione(15%-9%),ma essere vincolati al solo 50% come liquidità,ed il restante 50% come reddita mensile,e poi per quanti anni?
Cosa conviene di più!!!!!
Inoltre vorrei chiedere un consiglio ai più esperti,sperando di avere risposta.
Che ne dite se lascio stare tutto in azienda,almeno per ora facendo prima calmare le acque,sperando che ci siano vantaggi nel futuro?
Siamo agli sgoccioli..quindi spero di avere una risposta celere.
Grazie comunque e scusatemi per la noia arrecatovi.
Saluti
Luigi

Luigi Esposito 27.06.07 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Non ce l'ho fatta a credere ai fondi di categoria e ho lasciato tutto in azienda, o meglio all'INPS... Almeno è con la vaselina, non con la sabbia.
Ciao a tutti

Marco Picozzi 25.06.07 19:50| 
 |
Rispondi al commento

qualche giorno fa ho saputo che i sindacalisti prendono due pensioni.sono rimasta di sale...giuro che nn lo sapevo.
e poi starnazzano in tv contro il governo,fanno finta di voler aiutare le fasce deboli..
Che VERGOGNA!!!!!

marisa coraggio 24.06.07 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

specchio specchio delle mie brame, col tfr che ci devo fare? a parte il fatto che la sensazione di giocare la parte dell'ortolano ce l'ho, e anzi il famoso cetriolo lo sento pericolosamente vicino, avrei una domanda: chi nel 2006 ha firmato un contratto a progetto - ora in corso - deve fare la scelta sul TFR o non ci rientra per niente? un volantino INPS-Posteitaliane dice che sono interessati anche i lavoratori assunti con una delle tipologie di lavoro previste dal decreto legislativo 276 del 2003 (Biagi), e mi pare il contratto a progetto sia tra quelle.
Se qualcuno ha tempo di togliermi questo dubbio... mi sentirei un ortolano meno emarginato.

emanuele spinelli 22.06.07 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Grazie al TFR le banche fanno affari d'oro...

marco pezzotti 22.06.07 18:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono un promotore finanziario e ho letto il post sul tfr. Bisogna fare molta chiarezza. Il primo punto, il tfr è messo a rischio solo se il lavoratore aderisce ad un fondo che ha una componente azionaria al suo interno, altrimenti, si possono scegliere delle linee a capitale e rendimento minimo garantito che quindi non mettono a rischio il capitale.
Il secondo punto del quale nessuno ha mai parlato è che aderendo ad un fondo pensione, la tassazione (perchè la tassazione esiste anche sul tfr che il lavoratore ha maturato),arriva massimo al 15% è può scendere fino al 9% se il lavoratore è giovane, mentre lasciando il tfr in azienda nel 90% dei casi non è inferiore al 20%.
Sicuramente adesso si dirà che aderendo si può ottenere solo il 50% del capitale ed il resto si trasforma in rendita.
Verissimo, ma se la rendita è inferiore ad un certo parametro si può prelevare tutto il capitale.
Per la cronaca, da prove effettuate la possibilità di prelevare solo il 50% del maturato si avrebbe solo se il tfr rendesse più dell'8% annuo. Penso un ottimo risultato.

Una domanda Vi faccio prima di lasciarvi...ma lasciando il tfr in azienda, cosa succede se l'azienda fallisce? Bisogna rivolgersi all'efficentissima e prontissima INPS. Mentre, i fondi pensione, non sono patrimonio della società e quindi non soggetti a fallimento.
Ma del resto è più probabile che fallisca una società assicurativa od una banca che una azienda privata vero?

massimo lipari 22.06.07 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il fondo inps con tutti i buchi previdenziali che si creeranno se non si metterà mano alle pensioni è sicuro?
Non è che a qualcuno verrà in mente presto o tardi di attingerci?

Alessandro Bonini 21.06.07 00:16| 
 |
Rispondi al commento

io sono interessato al Previccoper. Ho visto che la sua performance dal 2001 e ben superiore del 80%% sul rendimento del TFR e siamo solo agli inizi non c'è competizione tra i gestori a meno che non facciano dopo un cartello. E' giusta o è sbagliata questa mia osservazione?

ennio rossi 20.06.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho comprato il libro di Beppe Sienza, sto leggendolo è molto interessante. Lo consiglio a tutti.Alessandra

Alessandra Raz 19.06.07 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto con molto interesse il saggio sul TFR del Prof. Scienza, e ho deciso di tenere il mio in azienda.
Vado a compilare l’apposito modulo, e mi accorgo di non poter compiere alcuna scelta!
Infatti, come lavoratore assunto dopo il 1993, ho aderito nel lontano 2003 al fondo pensione di categoria e pertanto non posso più scegliere: il problema è che all’epoca nessuno ha informato né me, né i miei colleghi, delle estreme conseguenze di questa decisione, anzi, ci hanno detto che conveniva, perché in questo modo l’azienda è obbligata a versare un 2% che altrimenti non verserebbe, e che si poteva recedere in qualunque momento senza problemi...
…sicuramente avrei dovuto documentarmi meglio all’epoca della scelta, ma non capisco perché la pubblicità del sito www.tfr.gov.it sui principali quotidiani continui a dire (cito testualmente): “entro il 30 giugno tutti i lavoratori del settore privato potranno decidere IN ASSOLUTA LIBERTA’ se destinare il proprio TFR futuro (CIOE’ LA LIQUIDAZIONE ANCORA DA
MATURARE) alla Previdenza Complementare o se invece mantenerlo in Azienda”.
Si parla di tutti i lavoratori del settore privato, e del TFR da maturare: ma non è così, perché chi ha già scelto, non può più disporre liberamente del TFR maturando…
…non è questa cattiva informazione?…non è discriminazione verso una specifica fascia di lavoratori (quelli assunti dopo il 93, gli altri possono fare ciò che vogliono)?…come si può pensare che una scelta fatta nel 2003, ben prima della presente riforma, possa impedire oggi di cambiare idea ed agire di conseguenza?

Non credo di essere l'unico in questa situazione...Si può fare qualcosa al riguardo, secondo Voi? (cause legali, raccolta firme, lettere al presidente della repubblica, pressione sui parlamentari affinché prendano provvedimenti, etc...)

Cordiali saluti

Gabriele Coletti Commentatore certificato 19.06.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

grazie a Simone per la risposta...
si piu o meno mi sembra di aver capito il funzionamento, quindi praticamente non lo destino da nessuna parte ma lo lascio li e lo prenderò piu avanti quando sarà....un saluto a tutti...

nicola carretta 18.06.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Nicola,
ti consiglio di leggere il libro di Scienza "La pensione tradita".
Comunque in sintesi:
se vuoi un rendimento certo lasciali in azienda. In questo modo, come è avvenuto finora, il tuo TFR sarà rivalutato secondo la seguente formula: 1,5% + 75% del tasso inflazione.
se invece vuoi cercare un rendimento diverso (che può essere superiore o inferiore a quello che otterresti lasciandolo in azienda) trasferisci il tuo TFR ad un fondo. In questo modo il rendimento sarà legato alla modalità di gestione del fondo e soprattutto all'andamento dei mercati finanziari.
Spero in queste poche righe di averti dato almeno un'indicazione. Il libro di Scienza è ben fatto, con una serie di evidenze numeriche a supporto.
ciao

Simone Rossi 18.06.07 12:51| 
 |
Rispondi al commento

ma avete notato che, come il berlusca ha creato con i maroni la legge sul TFR, i sindacati si sono preparati ad accogliere pseudo agenzie tributarie per la gestione amministrativa del TFR dei lavoratori e degli iscritti?
Io il mio TFR me lo sono già pappato, l'ho buttato sulla casa acquistata con mutuo e sono riuscito a farlo rendere.
Ora sto alla finestra.

Bye bye Lvio

livio pietramale 16.06.07 21:06| 
 |
Rispondi al commento

sono sempre il ragazzo di Roma che ha chieso di sapere che scelta devo prendere su dove destinare il mio tfr...non mi è stata data alcuna risposta..il collegamento alla discussione porta ad un ragazzo che ha fatto piu o meno la mia stessa domanda...spero di ricevere una risposta in tempo..

nicola carretta 15.06.07 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bin Laden, aiutaci tu, un attacco terroristico mirato ai palazzi del governo, quando discutono del loro aumento delle paghe.

Chiaramente sto scherzando, ma se lo meriterebbero :D

Anonimo Anonimo 15.06.07 02:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La questione del TFR è sì una bella torta da spartire tra Banche, Assicurazioni ed INPS, però occorre iniziare a renderci conto che non è oggi che ci stanno fregando, bensì siamo stati fregati già precedentemente con le varie riforme pensionistiche, infatti oggi andiamo in pensione con il sistema contributivo, ossia in base a quanto effettivamente viene versato all'INPS si applicano le tabelle di conversione...risultato: un giovane che ha un lavoro precario, che entra dopo i trentanni nel mondo del lavoro avrà una miseria di pensione!!! Qui fra vent'anni capiremo cosa veramente ci hanno fatto!! E forse sarà ormai troppo tardi per rimediare! Chiunque oggi deve fare una scelta sul TFR,
- se è indeciso DEVE comunicare al proprio datore di lavoro con il mod. TFR1 o TFR2 a seconda dell'assunzione prima o dopo il 31/12/2006, di voler mantenere il TFR in azienda.
Ma bisogna riflettere se è più rischioso fare un fondo pensione, con la variabile dei rendimenti, oppure è più rischiso vedere cosa succede e rischiare di vivere tra vent'anni come morti di fame??!!

arriviglio e. Commentatore certificato 14.06.07 17:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Bhè, io non so più che fare... sono talmente delusa! Potete aiutarmi???

La mail che leggeto qui sotto è la risposta alla mia lamentela sull'acquisto di un copripiumino di marca "BOSSI" che è stato curato da me con la massima attenzione (a differenza di quanto dicono loro) e un giorno sì è rovinato irrimediabilmente? Colpa di un tessuto di 4° categoria? Io penso proprio di sì, loro sostengono di no... come è possibile? Io non mi spiego l'accaduto, non mi era mai successo un fatto simile, sono convinta che sia il tessuto perchè guardandolo controluce si nota una trama non al top (come invece è il prezzo del capo acquistato...). Come dimostraglielo???
Help me!

Simona

Inizio messaggio inoltrato:

Gentile signora Bessi

Abbiamo letto la Sua mail
Abbiamo modo di ritenere che il danno alla Sua federa ed al Suo lenzuolo non
siano attribuibili a cause a noi imputabili, per le seguenti ragioni
- il danno è apparso dopo molto tempo dalla data dell'acquisto; sino ad
allora, evidentemente, le lenzuola erano integre
- i buchi sono su due capi distinti, realizzati con due tessuti diversi;
questo ci fa escludere che si tratti di capi provenienti da un unico tessuto
difettoso, sfortunatamente sfuggito ai nostri attenti controlli
- anche qualora il tessuto avesse avuto un punto debole, il buco avrebbe
dovuto manifestarsi al primo lavaggio, non al quindicesimo

Tutto ciò ci induce a pensare che la Sua biancheria sia stata danneggiata
durante l'uso. Possiamo ipotizzare che si sia impigliata nella chiusura di
un cassetto o di un'anta o che sia stata riposta in un cesto di vimini con
qualche sporgenza.

Siamo francamente dispiaciuti di quanto avvenuto, e La ringraziamo per
averci contattato

Bossi

Simona Bessi 14.06.07 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve a tutti..Beppe..anche a te ovviamente..sono un ragazzo di roma che ha partecipato al tuo ultimo spettacolo al palazzetto un paio di mesi fa...leggevo questo articolo e volevo capire meglio dato che non sono molto esperto, soprattutto volevo fare una domanda :
sono stato segnato un mese fa in regola con contratto determinato e mi è stato dato un foglio dove dice di scrivere dove voglio destinare il mio TFR,cosa devo fare?aspetto una risp, magari proprio da te Beppe o cmq da qualcuno che ne sa molto,vorrei evitare di fare qualche cavolata.grazie a tutti

nicola carretta 14.06.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto quel magnifico...count-down che separa i parlamentari italiani dalla loro PENSIONE. Mi stava sfuggendo quel fantastico scorrere dei secondi...Ecco quello che intendo quando, con amici e colleghi, protesto per le tante notizie inerenti abusi, malagiustizia, malapolitica, maleducazione ordinaria....che, una volta 'lanciate' dalle colonne di giornali, vengono abbandonate, non coltivate, lasciate al loro dimenticatoio dove verranno sommerse da altre notizie. E' che sono pure avvocato, dunque (ma appena qualche volta!), mi imbatto in diritti violati, abusati, etc. ...e spesso sento venirmi a mancare le forze della perseveranza, della ostinazione, della convinzione nell'unico esercizio che - avvocati o quant'altro - ognuno dovrebbe conservare ed esercitare quotidianamente: IL RISPETTO PER LA NOSTRA DIGNITA' DI CITTADINI. Fuor di ..metafora, credo che non ci sia miglior provocazione, ma anche miglior denuncia, che quella di un contatore che segnala A TUTTI l'abuso di privilegi che quotidianamente concediamo (noi cittadini) ad un'intera classe politica (nostri...dipendenti, no?). Grazie di esistere a chiunque con rigore, correttezza e tanta perseveranza, continuerà a fornire 'memorandum' (a cittadini e politici) ...aspettando ancora nuove elezioni!

annalisa romaniello 14.06.07 13:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E NON DIMENTICHIAMOCI LE CONFEDERAZIONI DEI SINDACATI DEI LAVORATORI: TRAMPOLINO DI LANCIO PER MOLTI POLITICI, TUTTI MOLTO BRAVI, ONESTI E PIENI DI ONORE. GLI ITALIANI RINGRAZIERANNO ANCHE LORO A DOVERE

fabio biogal 14.06.07 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Vi ringrazio sinceramente della solidarietà.
Però a me questa storia prorprio non va giù:
è possibile attivarci - attraverso questo blog - per una iniziativa comune? Qualcuno sa come muoversi? Un amico avvocato mi dice di contattare organizzazioni tipo Adusbef, per istradare correttamente la "causa" fino alla Corte Costituzionale! Sì perchè, fra gli altri, con la irrevocabilità retroattiva della scelta si configura anche violazione all'art. 3 della Costituzione!!!

marco ricci 14.06.07 12:03| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione c'e'!!!!
Ma perchè dobbiamo pagare stipendi da favola ai parlamentari;
ma perchè questa massa di gente deve avere anche tantissimi servizi gratis;
ma perchè questi nostri amici devono avere delle leggi personalizzate (vedi i diritti per le coppie di fatto).
Io dico: siete italiani ??? si ????
bene, allora visto che voi date il buon esempio, pretendiamo anche noi lo stesso trattamento e alle vostre stesse condizioni e cioè:
Non facciamo nulla dalla mattina alla sera, usiamo i mezzi pubblici (ambulanze comprese) per i nostri spostamenti,pretendiamo stipendi che non scendano al di sotto dei 7.000 euro mese e vogliamo avere diritto alla pensione al 100% dopo circa 35 "mesi" di fancazzismo totale.
Oppure, visto che si deve avere lo stesso trattamento:
vi alzate tutte le mattine e LAVORATE (so che è un termine a voi poco noto) almeno 7 ore al giorno;
comprate un'auto euro 4 (perchè altrimenti in centro non potete andarci) e tribolate come ogni lavoratore a cercare parcheggio;
andate in pensione forse dopo almeno 40 anni di servizio e poi ci si incontrerà e ci diremo "e.. una volta si che fare il parlamentare era una cosa bella !!!!!"
PARLAMENTARI, IL VOSTRO E' UNO SPORCO LAVORO, MA VERREMO A DARVI UNA MANO.
Pagatecelo con i vostri soldi rubati la nostra PENSIONE !!!!

Michele Pavani Commentatore in marcia al V2day 14.06.07 11:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IERI SERA IL PIERO ANGELA HA PARLATO DELLA MACCHINA AD IDROGENO DICENDO CHE NON RISULTA CONVIENTE IN QUANTO PRODURRE L'IDROGENO COSTA TROPPO. E' VERO?
SE NON FOSSE VERO NON POTREMMO SPUTTANARLO SUL SITO E CON LE MAIL?
CIAO BEPPE GRAZIE PER IL TUO LAVORO DA PARTE DI TUTTI NOI.

CARLOTTI GIOVANNI 14.06.07 11:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho letto l'argomento e, con riferimento al fatto che ... "nessun fondo pensione protegge dall’inflazione come il TFR" ... avevo letto che il TFR in azienda rende un tasso annuo certo pari all'1,5% più il 75% dell'inflazione ...
Ora, in teoria, il rendimento del TFRdovrebbe essere tanto più competitivo, rispetto ai rendimenti di mercato finanziario, quanto più bassa è l'inflazione:
es. al 4% di inflazione si abbina una rivalutazione del 4,5% nominalee dunque del 4,5-4=0,5% reale, al 2% di inflazione si abbina invece una rivalutazione del 3% nominale e del 3-2=1% reale.

Con una inflazione sopra il 6% il rendimento reale del TFR in azienda sarebbe negativo e, probabilmente non competitivo con i titoli finanziari.

Ho letto correttamente oppure quello che è sopra riportato è una "balla" o, per dirla alla genovese, una "mussa".

Alessandro Frisina 14.06.07 10:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero male dell'umanità e l'eterosessualità che porta consciamente od inconsciamente ad aumentare la popolazione della terra fino a che verranno meno le risorse. Bisogna capire che sono sani solo i gay e le lesbiche perchè è da loro che non vengono figli e quindi la popolazione del pianeta rimane stabile. Mettiamo il mondo in mano ai gay e alle lesbiche e risolveremo ogni problema. Io però resto una eccezione.

Franco Solimano 14.06.07 10:01| 
 |
Rispondi al commento

come tanti di voi sapra , oltre al tfr ci sara' la decisione di fonte(per i lavoratori del commercio) doveil lavoratore oltre al tfr versera' da una parte del suo stipendio una percentuale a scelta che va dal (se ricordo bene e salvo dettagli) 1 al 11% ,e da questi soldi accantonate si andra a prelevarli a favore di quei lavoratori che perderanno il posto di lavoro se l'azzienda dichiara fallimento , e cioe' in poche parole i lavoratori ci rimettono due volte.
lo sai che previsione di aziende che dichiareranno fallimento per usufruire di queste aggevolazioni e sempre ai danni dei lavoratori e sempre per ingrassare sempre di piu' i padroni.
comunque si sta sempre vedendo di piu' che il lavoratore assomiglia ad uno schiavo a cui gli si puo' far tutto e che non reaggisce.

stefano pisapia 13.06.07 23:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' molto delicato il tema sul TFR. E' vero tutto quello che è stato detto e scritto da Beppe Grillo sui Fondi Pensione: i quali come sciacalli cercano d'avventarsi su una appetitosa torta di circa 12 miliardi di euro all'anno.
E' vero anche che "lasciare il TFR in azienda" significa sovente "eseguire l'ordine del padrone". In molte aziende di piccola o media dimensione, soprattutto nell'Italia del Sud, infatti il dipendente è "invitato" a non cambiare le carte in tavola. Quando il padrone decidesse di chiudere l'azienda (per qualsiasi motivo, anche d'opportunità fiscale) per aprirne un'altra subito dopo, il diritto al TFR per il lavoratore verrebbe barattato con la nuova assunzione. "Rinuncia al vecchio TFR e ti assumo. Altrimenti prenditi quanto ti spetta ed arrivederci e grazie". Ricatti molto frequenti.
La garanzia dell'INPS a favore del dipendente funziona solo parzialmente (80% mi pare) e solo in caso di procedure concorsuali in essere (p.e. il fallimento dell'azienda).

Grazie per l'attenzione.

Antonio Mellone


Antonio Mellone 13.06.07 18:40| 
 |
Rispondi al commento

E' molto delicato il tema sul TFR. E' vero tutto quello che è stato detto e scritto da Beppe Grillo sui Fondi Pensione: i quali come sciacalli cercano d'avventarsi su una appetitosa torta di circa 12 miliardi di euro all'anno.
E' vero anche che "lasciare il TFR in azienda" significa sovente "eseguire l'ordine del padrone". In molte aziende di piccola o media dimensione, soprattutto nell'Italia del Sud, infatti il dipendente è "invitato" a non cambiare le carte in tavola. Quando il padrone decidesse di chiudere l'azienda (per qualsiasi motivo, anche d'opportunità fiscale) per aprirne un'altra subito dopo, il diritto al TFR per il lavoratore verrebbe barattato con la nuova assunzione. "Rinuncia al vecchio TFR e ti assumo. Altrimenti prenditi quanto ti spetta ed arrivederci e grazie". Ricatti molto frequenti.
La garanzia dell'INPS a favore del dipendente funziona solo parzialmente (80% mi pare) e solo in caso di procedure concorsuali in essere (p.e. il fallimento dell'azienda).

Grazie per l'attenzione.

Antonio Mellone


Antonio Mellone 13.06.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Alla Fiat adesioni al 43%. Oltre il 40 per cento anche l'adesione ai fondi dei dipendenti del Gruppo Fiat. Su 74.000 dipendenti, al 30 aprile 2007 avevano già manifestato la loro scelta in 23.000. Tra questi, il 57 per cento (13.000 dipendenti) ha deciso rilasciare in azienda il Tfr, mentre il 43 per cento (10.000) lo ha destinato ai fondi. Di questi 10.000, 6.000 erano già iscritti ai fondi, ma 4.000 sono nuove adesioni.


13000 lasciano il TFR in azienda
10000 ai fondi ma 6000 avevano già aderito quindi le adesioni sono 4000

il totale delle scelte è quindi 13000+4000 quindi 17000

ne segue che 4000 sono il 23 percento e non il 43….

Sbaglio???


http://www.repubblica.it/2007/06/sezioni/economia/tfr-adesioni/tfr-adesioni/tfr-adesioni.html

Lorenzo Papini 13.06.07 17:12| 
 |
Rispondi al commento

...scusatemi, ma dato che forse per opera dello spirito santo mi faranno un contratto il prox settembre, cosa ne sarà del mio tfr?...ah si tanto non ci arrivo alla pensione....

maria carone 13.06.07 17:09| 
 |
Rispondi al commento

In un Azienda multinazionale dove lavoro , il clietelismo e al massimo dello spudore l'ufficcio del personale Fa Un comunicato dove in pv , prima che naturlmente scatta il tacito assanso vera un fatomatico resposnabile della previdenza complementare naturlmente facendo parte della "confraternita " per spiegare bene in fuinzionamento di Fonte speriaiamo che tanti poveri polli non abbocano ad una sola del genere .

Ciao Andrea

Andrea Ronchini 13.06.07 16:43| 
 |
Rispondi al commento

A me come a tutti i metalmeccanici e' stato "proposto" come fondo Cometa; dico proposto tra virgolette perche' sono state fatte numerose assemblee "pubblicitarie" dove emergeva che l'unica sacrosanta opzione per noi operai e' questo fondo che a dire del sindacato ha solo pregi!

Sara' ma il mio tfr l'ho lasciato in azienda perche' questa cometa come tutti i fondi che vogliono propinarci mi puzzano di catastrofe... e se i miei soldi li devo per forza sput..nare voglio farlo con le mie mani almeno mi diverto un po' anch'io per una volta!

rosy M. 13.06.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco, anch'io non mi do pace perchè mi sento truffato, defraudato e discriminato.
Truffato perchè la nota informativa del contratto del fondo pensione al quale ho aderito prevedeva la possibilità di riscattare l'intero capitale. Che si cambino le regole senza dare la possibilità di rivedere la scelta è una truffa!
Defraudato della libertà, la libertà di scegliere sulla base della nuova normativa.
Discriminato rispetto a coloro che tale scelta non l'hanno fatta e si trovano a poterla fare conoscendo lo scenario normativo definito dalla nuova legge.
Non sono un legale, mi interrogo però sulla legittimità costituzionale di tale norma. L'Art. 3 della costituzione cita:
"Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali."
La nuova normativa sul TFR non realizza l'uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge perchè alcuni non possono scegliere liberamente a differenza di altri.

Temo che ci sia poco da fare, io scriverò al Presidente della Repubblica, perchè è un mio diritto, non perchè credo che questo cambi qualcosa.
Ci vorrebbe un'iniziativa come quella per il parlamento pulito: comprare una pagina di un quotidiano e scrivere una lettera al Presidente della Repubblica.
Mi spiace dirlo ma in un paese nel quale un governo (in questo caso due uno di destra e l'attuale di sinistra) truffa i cittadini e ne calpesta la libertà di scelta è un paese dal quale forse è meglio andarsene. Chissà forse questa è l'unica opzione che ci resta per rientrare in possesso del nostro TFR!

Simone Rossi 13.06.07 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Marco, anch'io non mi do pace perchè mi sento truffato, defraudato e discriminato.
Truffato perchè la nota informativa del contratto del fondo pensione al quale ho aderito prevedeva la possibilità di riscattare l'intero capitale. Che si cambino le regole senza dare la possibilità di rivedere la scelta è una truffa!
Defraudato della libertà, la libertà di scegliere sulla base della nuova normativa.
Discriminato rispetto a coloro che tale scelta non l'hanno fatta e si trovano a poterla fare conoscendo lo scenario normativo definito dalla nuova legge.
Non sono un legale, mi interrogo però sulla legittimità costituzionale di tale norma. L'Art. 3 della costituzione cita:
"Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali."
La nuova normativa sul TFR non realizza l'uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge perchè alcuni non possono scegliere liberamente a differenza di altri.

Temo che ci sia poco da fare, io scriverò al Presidente della Repubblica, perchè è un mio diritto, non perchè credo che questo cambi qualcosa.
Ci vorrebbe un'iniziativa come quella per il parlamento pulito: comprare una pagina di un quotidiano e scrivere una lettera al Presidente della Repubblica.
Mi spiace dirlo ma in un paese nel quale un governo (in questo caso due uno di destra e l'attuale di sinistra) truffa i cittadini e ne calpesta la libertà di scelta è un paese dal quale forse è meglio andarsene. Chissà forse questa è l'unica opzione che ci resta per rientrare in possesso del nostro TFR!

Simone Rossi 13.06.07 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Se andate su youtube e digitate beppe scienza o tfr potrete ascoltare molte informazioni utili e consigli sul tfr oppure consultate il sito tuapensione.it Per mio conto ho fatto un breve calcolo su ciò che riguarda il tfr:reddito annuo lordo E.20000,accantonamento annuo tfr è il 6.91% di E.20000 quindi E.1382.Finora ho versato il 33% di tale cifra al mio fondo di categoria quindi E.456+ contrib.azienda di 1.06% di E.20000+contrib.lavor.1.06% di E.20000 quindi E.456+E.212+E.212=E.880 che è ciò che verso annualmente al mio fondo.Se sottraggo a E.1382 ciò che verso al fondo(E.456) mi rimane la quota che lascio in azienda cioè E.926.Da questo esempio noto che ciò che verso al fondo è simile a ciò che verso in azienda quindi diversifico i miei soldi in modo equo riducendo il rischio.Se avete dei dubbi sulla scelta da fare sul tfr molti esperti consigliano di lasciarlo in azienda cosi facendo siete sempre in tempo per poter cambiare un domani.

Gianluca R. 13.06.07 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Dalle ore 13.00 alle ore 15.00 Assemblea Sindacale
bene penso io.....due ore di assemblea...mai successo prima.
Qualcosa di grosso bolle in pentola...
Forse riguarda una nuova strategia atta ad evitare la strage giornaliera di operai che leggo ogni giorno sui giornali........altro che le solite cagatine di circostanza che sento recitare in tv ...oppure riguarda il rendersi finalmente conto che con 1000 euro al mese c'è poco da riempire il frigo......
No.....niente di tutto questo....
OGGETTO ASSEMBLEA....TFR
e poi i soliti varie ed eventuale che non stonano....anzi.......riempiono il foglio affisso in bacheca.....
Beh........se non altro,vengono a spiegare a me povero ignorante come potere evitare ed eventualmente disinnescare l'ennesimo siluro che mi vorrebbero infilare tra le chiappe......
Si presenta tutta la triade al completo.....
Li guardo....li guardo bene.dovrebbero essere operai.in effetti sono operai.....o meglio lo erano.....
Anzi,rifletto,sono operai ma che non puzzano da operai...
parlano....oddio quanto parlano.........
Prlano di investimento per il futuro....occasione da cogliere al volo....numeri e statistica.....
azzarola,mi sembrano delle Vanne Marchi dei poveri..
Da semplici operai prestati al sindacato mi ritrovo degli esperti di alta finanza.......avessero mai sbagliato mestiere??
E poi...diamogliene atto........ripetono che in ogni caso che ognuno è libero di decidere come vuole....liberoliberolibero....lo dicono e lo capisco........
Ma scusate.dico io........mica mi sento libero libero di decidere se per caso pensassi di spostare il mio tfr in un fondo io poi non posso cambiare idea e lì resta per sempre........la libertà come la intendo io è quella che mi consente di cambiare idea quando voglio.......così mica è libertà....Oddio.......mi guardano male.
Ma cosa siete???sindacalisti o promotori finaziari?
Ok..Oltre al modulo col quale lascio il tfr in azienda...lascerò anche la rettifica della delega al sindacato....

Marcello Zappela 13.06.07 07:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL TFR la pensione integrativa che fine fara?, o meglio CHE FINE CAREMO????

Avete chiesto a chi Vi propone dei fondi per la pensione integrativa quanto prenderete al mese?

Tutti Vi rispondono che non e' possibile con certezza calcolarlo, ma rigirando la domanda.

Avendo come importo 100, al momento della Vostra vita lavorativa, scegliendo l'opzione di tutto vitalizio, quanto mi arriva in tasca al mese?,

HO FATTO QUESTA DOMANDA AD UN UFFICIO DELL'Assicurazione Generali, il PC non va da due settimane ?? :-)) Ufficio di Santarcangelo di Romagna.

La stessa domanda rivolta al SINDACALISTA che e' venuto in ditta a consigliarci di fare la previdenza sociale NON MI HA VOLUTO RISPONDERE. Dalle sue labbra e' uscita la frase > Sindacalista CGIL di Rimini.

DIETRO TUTTO QUESTO VEDO UN INTERESSE GENERALE CHE PERO NON TUTELA GLI INTERESSATI IN PRIMA PERSONA.

E qui fino ad ora ho trovato un bel di gomma, PROVACI TU !!!

Le vincite non ritirate dei vari giochi proposti dallo Stato, LOTTO, SUPRENALOTTO, ECC, se non vengono ritirati, in parte vengono ripartiti hai dipendenti del Poligrafico della Zecca dello Stato ( se le cose non sono cambiate di recente :-) ).

Chiedete se dopo un po' che siete in pensione, andate a miglior vita, che fine fanno i Vostri soldi.
Vi risponderanno che rimarranno nel fondo pensione, ma visto considerato che i parametri con cui ci frazionano in vitalizio i nostri soldi si basano su calcoli statistici assicurativi, avete mai visto andare in fallimento una assicurazione perché ha fatto male i conti?, quindi i fondi sono sicuri di non fallire e in più si tengono i nostri soldi, ma che ci fanno? se li tengono? e poi ??? Visto che alcune non sono a fine di lucro !!! PROVATE A CHIEDERGLIELO ?

LA COSA GIUSTA SAREBBE DI RIPARTIRLO SULLE PENSIONI MINIME SU CHI NE HA MAGGIOR BISOGNO.

FINO A QUANDO QUESTI ASPETTI NON SARANNO CHIARI, LA FREGATURA E DIETRO ..

Roberto S 13.06.07 03:06| 
 |
Rispondi al commento

Regna una gran paura. tutti con il timore di aver fatto una scelta irreversibile o il timore di doverla fare e non poter tornare indietro. Fra 20 o 25 anni chi non avrà fatto la scelta per i fondi pensione avrà una pensione che non sarà quella di oggi e per mantenere il proprio tenore di vita attuale (a meno che non sia di buona famiglia e abbia ereditato nel frattempo cospicui patrimoni) vedrà inesorabilmente mangiarsi la propria liquidazione. Chi prima entra meno paga anche alla scadenza: infatti l'aliquota di prelievo è compresa tra 15% e 9% a seconda degli anni di permanenza nel fondo, contro un'aliquota media di prelievo del TFR tra il 20 e il 30%. Inoltre a scadenza si potrà ritirare il 50% del fondo che con tutta probabilità sarà pari al TFR che si matura se uno lo lascia in azienda, specie se al fondo c'è il contributo aziendale e quello del lavoratore. E questo può accadere anche se il fondo investe in linee prudenti.

marco compiani 12.06.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento

IL FURTO DEL SECOLO HA DANNO DEI LAVORATORI

IL MALE PEGGIORE è CHE IL SINDACATO CI HA MESSO LE MANI IN PASTA E NON DICE LA VERITà.....

claudio r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.07 19:57| 
 |
Rispondi al commento

C'è un aspetto della nuova "normativa TFR" che mi fa imbufalire:
io aderii spontaneamente tre anni fa perchè - PER QUANTO MI ERA STATO DETTO E SOTTOPOSTO IN LETTURA - all'epoca l'irrevocabilità della scelta NON ERA MENZIONATA! Ora mi ritrovo a non poter far nulla, se non continuare a conferire il 100% del mio TFR a fondo chiuso (COMETA). Ma dico: è leggittimo? All'epoca scelsi ed accettai dei vincoli ai quali oggi si aggiunge l'irrevocabilità "retroattiva" della scelta? Quale contratto sarebbe ritenuto valido in queste condizioni? Quale "investimento" ti incapestra come questo "nuovo TFR? Abbiamo scritto (siamo molti...) a TFR.GOV.IT 2 (DUE) VOLTE: stiamo ancora ASPETTANDO UNA RISPOSTA!
Mi vergogno del mio passaporto...

marco ricci 12.06.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento

BheChe dire! Abbiamo dato ampia dimostrazione al Silviotto Nazionale che l'Italia è piena di coglioni. Io mi ero "orgogliosamente" annoverata tra questa casta. Ora invece i COGLIONI SONO PIENI, occorrerebbe tirarli fuori: L'Italia intera ed all'unisono domani dovrebbe licensiarsi, prendere il suo bel TFR gestirselo come vuole, andare dal proprio datore di lavoro e dirgli : "Bello da domani sono un libero professionista che emette fattura, la mia tariffa oraria e di 50,00 Euro + IVA, il mio TFR te lo scordi e fammi girare meno le balle, che da domani il mio lavoro te lo fai da solo"! AHH! Poi vorrei proprio vedere dove industria e politica vanno a sbattere. VIVA IL LAVORO NERO

Sabrina Antoci 12.06.07 18:06| 
 |
Rispondi al commento

IO NON VOTERO' PIU' SIN QUANDO QUESTA '' RISMA ''DI POLITICI NON ANDRA' IN PENSIONE.
SONO PROPRIO NAUSEATO....

claudio ciotti 12.06.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono un lavoratore nel settore Alimentare che nel 2002 ha aderito al FONDO ALIFOND. Lo statuto da me firmato prevedeva la possibilità di uscire dal fondo qualora non se ne avessero più i requisiti.
Grazie a questa legge anch'io come molti oggi mi trovo nella situazione di non poter decidere di tornare indietro vista "l'irreversibilità", senza che nessuno mi abbia chiesto nulla in merito.
Beppe, una domanda: come si chiama la forma di governo di un paese che cambia le regole senza concedere ai cittadini (o una parte di questi)la della libertà di decidere sulla base di quelle nuove fissate?
Risposta: dittatura! solo in una dittatura si priva ai citttadini la facoltà di rivedere le proprie scelte se nel frattempo sono cambiate le regole!

Simone Rossi 12.06.07 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2003 su consiglio dei sindacati ho sottoscritto un fondo pensione complementare(TELEMACO), avendo una posizione INPS dal 1993, tutto il mio TFR è finito automaticamente nel fondo.

Purtroppo ho compreso, solo dopo la sottoscrizione del fondo, cosa volesse dire questo, fuorviata anche dal non completa informazione fornita sui fondi.
Ora con la riforma della pensione complementare mi ritrovo
1) a non avere nessuna scelta
2) e in piu' dopo il 30 giugno sarò legata con un doppio filo e per tutta la vita ai fondi grazie ai vincoli introdotti dalla riforma e recepiti dai vari statuti dei fondi negoziali.
La cosa mi sembra assurda e al limite del legalità.
I nuovi vincoli sono :
- 4 anni di disoccupazione per la liquidazione totale della propria posizione, prima la liquidazione avveniva entro 6 mesi dalla richiesta, per perdita dei requisiti;
- nel caso di cessazione dell'attuale rapporto di lavoro e assunzione in un'altra società, obbligo di trasferimento della propria posizione ad altro fondo, prima era prevista solo la possibilità di trasferimento della propria posizione ad altro fondo;

Prima della riforma c'era una speranza di uscire dal fondo, dopo il 30 giugno non vi sarà neanche + quella........
Personalmente credo che attualmente ai lavoratori non convenga sottoscrivere un fondo, chiuso o aperto che sia.

I vantaggi, tanto proclamati (maggior rendimento, sgravi fiscali, contributo aziendale), si annullano se si pensa che con la sottoscrizione un lavoratore perde le seguenti garanzie:

- rendimento minimo sul TFR maturato
- erogazione al 100% e soprattutto erogazione SICURA E CERTA del proprio TFR


Ciao

Barbara C 12.06.07 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Una semplice divisione.

Spesa pensionistica l'anno in Italia circa 200,000 milioni di euro. Numero pensionati (anche quelli che non la meritano) circa 17 milioni. la semplice divisione da' il risultato di una media di circa 11700 euro l'anno ovvero circa 1000 euro al mese, decisamente dignitosa PER TUTTI se fosse distribuita in questo modo. Da qui si puo vedere facilmente l'assurdita' e lo spreco di legare la pensione allo stipendio degli ultimi 5 anni. Una pensione di 3000 euro al mese al vecchione va a scapito di altri 5 vecchioni che devono tirar la cinghia che sono cosi costretti a spendere poco togliendo all'economia un flusso di denaro verso i consumi.
Premetto che non sono un comunista, anzi un liberista radicale.

rob zava 12.06.07 08:34| 
 |
Rispondi al commento

tfr

luca volpi 11.06.07 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
vorrei far notare che queste manovre sono moltissimo similissime a quelle che sono state fatte in Argentina... con quei fondi in cui entravi e non potevi più uscire...
Dare il TFR più una parte della busta paga (che già è poca) non serve comunque a garantirsi una pensione perchè nessun consulente finanziario potrà dire al 100% come andranno gli investimenti fra 30 anni (lo dicono gli stessi sindacati nelle riunioni)...
Di fatto i sindacati premono perchè si versil'1.2% dalla busta paga ed il TFR perchè la fabbrica sarà costretta ad aggiungere un ulteriore 1.2% di tasca propria... sarebbe quel 1.2 della fabbrica a coprire i soldi in meno che ci ritroveremo in pensione... ma la fabbrica ha i suoi interessi a dare l'1.2%: quei soldi sono esentasse! E noi che interessi avremmo? Una ipotesi di pensione integrativa per non dover chiedere la carità dopo 40 anni di lavoro? E magari a 48 ore la settimana come è stato proposto di fare?
Io il mio TFR lo lascio all'INPS perchè se dovesse andar male l'ultima cosa a fallire è lo stato, quindi l'INPS. I soldi sono al sicuro lì dove sono.
PS: certo è che le riunioni sindacali per spiegare sto tfr han fatto solo casino... da me ognuno ha capito una cosa diversa, ognuno la sua! con percentuali e valori a seconda delle persone...

Claudio Nicola Commentatore in marcia al V2day 11.06.07 22:11| 
 |
Rispondi al commento

sono una consulente assicurativa e volevo precisare a proposito dei fondi pensione che la decisione di aderire a fondi senza garanzia di rendimento è una libera scelta del lavoratore che infatti puo' decidere su piu' linee di investimento anche quelle, ad es., con il minimo garantito; inoltre l'accesso alle prestazioni puo' avvenire, in maniera parziale, a partire dal primo anno per spese mediche e dopo otto per ristrutturazione o acquisto prima casa o per qualsiasi altra evenienza.
Prima di scrivere o sparare a zero e' bene essere informati!
Alessandra Bianchi

Alessandra Bianchi 11.06.07 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe,io ho aderito al fondo pensione,non completamente pentita.Dovresti dire,chiaramente,anche che cosa ne farà l'Inps,del nostro TFR,se lo lasciamo in azienda:lo prende in prestito e ci finanzia le missioni di..."pace attiva"...cosa vuol dire?L'Italia è una Repubblica che per statuto,ripudia la guerra,così chiama le missioni di guerra in un'altro modo,e viva la e po bon,così uno può decidere se rischiare con un fondo pensione o rischiare di lasciarlo in azienda e vedere cosa ne farà l'Inps,ma diciamolo,che almeno qualcuno può metterci anche una motivazione etica nella sua scelta:con i miei soldi,ho diritto di sapere cosa ci si fa e perchè.Saluti

mariacristina girardi 11.06.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti non aderite a nessun fondo è meglio nn fidarsi ma nn vi siete accorti che nei ultimi mesi sono tutti degli avvoltoi tutti vogliono incassare il tfr nn vi sembra un po strano stiamo attenti queste sono tutte inculate vogliono i nostri soldi per aumentare il loro culo in poltrona...ciao a tutti

alberto perini 11.06.07 19:24| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, era tempo che volevo scriverti riguardo il problema TFR, vedo cmq che hai già fatto alcuni interventi. se posso vorrei dare anche il mio contributo:nel 2003, come molti colleghi, aderii ad una forma di "previdenza complementare" che come dice la parola si aggiunge e non è il supplemento di quella già prevista dalle leggi sul lavoro.Nessuno spiegò mai che per pagare questa previdenza veniva effettuato un prelievo dal PROPRIO TFR (anche se rivedendo quanto firmato a suo tempo ORA, solo ORA si capisce di cosa si parlava!!!). Per fortuna, a carattere prudenziale, accettai la quota minima.Meno male! ora, a distanza di 4 anni si capisce a cosa si riferiva quel contratto! gli artefici di questi contratti erano i ...SINDACATI! cooosa: i sindacati!? e tutti quanti, confederali, autonomi, tutti si erano tuffati in quest'impresa. Ora facendo il percorso a ritroso delle leggi, si scopre che è dal 1992 (in piena tangentopoli) che il sig.Dini aveva elaborato un DL che prevedeva, in vari passaggi l'obiettivo di arrivare alla previdenza pagata dagli stessi lavoratori che cmq continuano a versare i contributi per le pensioni precedenti!e tutti i governi e politici ne sono implicati, ultimo il Maroni che tanto se ne vanta. Ma nessuno ci aveva spiegato chiaramente i termini della questione, oppure il fatto che le decisioni in merito, che ora(maggio o giugno07)prenderemo fanno riferimento alla "SITUAZIONE ESISTENTE AL 31-12-2006". ora siamo condannati ad una NON scelta in quanto non possiamo decidere più liberamente, con le informazioni che ORA abbiamo!!!difatti io ho solo potuto scegliere di "continuare così" (punto 1 della sezione 2 del modulo,cioè NON versare ANCHE IL TFR RESIDUO)xchè se taccio mi FOTTONO TUTTO IL TFR! in ultimo: che fiducia possiamo avere nei sindacati che sono compartecipi nella gestione dei NOSTRI RISPARMI!?? in un contenzioso con i vari fondi da che parte saranno??!! e impegnati come sono in ciò,che difesa del lavoratore potranno mai fare?? MAh! ciao

luigi rizzo 11.06.07 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad uso e consumo dei blognauti, un sito di controinformazione TFR che denuncia mostruosi conflitti di interesse e rischi del nascente sistema dei fondi pensione: navigate, gente, navigate:

http://www.coordinamentorsu.it/

Si alle Pensioni Pubbliche!!!
Grande Beppe!!

Buona giornata a tutti
Daniele

Daniele Codoni 11.06.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Ha con H!!!!!!!Scusate....è stata una svista!!!!me ne sono accorta ora!

manuela corbellini Commentatore in marcia al V2day 11.06.07 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito il libro di Scienza, dopo aver letto molti articoli soprattutto del Sole24Ore e l'inserto di Repubblica.Ha differenza di questi ultimi mi sembra molto serio e con dati e spiegazioni che i suddetti articoli non hanno.La mia propensione per tfr in azienda è diventata una certezza!

manuela corbellini Commentatore in marcia al V2day 11.06.07 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Sicuri che vi interessa il TFR o scrivete tutti per sfogarvi poi vi va bene tutto!!??
Giovedì ho scritto in breve ciò che pensavo;
Venerdì non ho ricevuto nessun commento;
Stamattina vedo che almeno un promotore finanziario come mè la pensa allo stesso modo, e riceve 1 dico 1 commento.
Vedo un assicuratore che da ragione a Beppe Scienze dopo aver passato la sua vita a vendere prodotti previdenziali con costi intorno al 10% annuo ( previdenziali per lui).
NESSUNO; NESSUNO che abbia una curiosità?
vorrei che chi lavora dignitosamente come promotore finanziario, si mettesse in contatto con me, perchè è giusto sapere in quanti siamo a lavorare onestamente, non siamo in pochi, e dobbiamo crescere, contarci è l'inizio.
Se qualcuno vuole un consiglio, avere un idea in più, do la mia disponibilità.
Venite con un registratore, andate dal vostro assicuratore col reistratore,fate vedere che l'avete, forse ottenete un buon risultato, una consulenza personalizzata. Più urlate qui meno rompete le uova nel paniere di chi se ne approffitta, La vostra banca e la vostra assicurazione sono felici se vi lamentate qui e non mettete in difficoltà loro.
Io che lavoro onestamente ho bisogno di gente intelligente che capisca che esisto e mi faccia conoscere. Io e quelli che in silenzio vedono aumentare i guadagni dei propri clienti. (noi che siamo invitati a casa dei nostri clienti perchè ci stimano). Voi la invitate a casa vostra la banca? Il vostro assicuratore?
Il tfr è importante, ma lo sono anche gli altri risparmi, anche la singola polizza dell'auto, meditate.....

Francesco Solmi 11.06.07 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un lavoratore alimentare. Nel 2000,quando la Sangemini spa mi ha assunto, dietro consiglio dei rappresentanti sindacali ho aderito al fondo pensione di categoria Alifond. Mi era stato detto che avrei versato un piccolo contributo: 1% della mia busta paga e il 2% del mio TFR. Più tardi ho scoperto che il mio TFR andava tutto quanto nelle tasche del fondo pensione Alifond, questo perchè i nostri "gloriosi" sindacati, CGIL CISL e UIL avevano firmato un accordo. Questo stabiliva che i lavoratori assunti per la prima volta, dopo il 30 aprile 1993 avrebbero versato l'intero TFR al fondo pensione complementare.
I sindacati sono molto interessati a questi fondi pensione che sono rappresentati per un 50% dalle grandi aziende e per l'altra metà, guarda caso, proprio dai sindacati.
Fino ad oggi le persone non si sono molto fidate di questi fondi, infatti le adesioni sono di circa un decimo rispetto alle previsioni. E quì viene fuori la genialità del SILENZIO ASSENSO. Il governo in carica ha anticipato di un anno la legge Maroni, legge che era stata criticata proprio dal centro sinistra. Si parla addirittura che se le adesioni non raggiungeranno valori prefissati si renderà la partecipazione ai fondi obligatoria. In parole povere sono riusciti a scippare il TFR a molti lavoratori fra un pochino lo scipperanno a tutti.
Un grazie ai sindacati e uno al governo che tanto non controlleranno nulla.
Glu'glu'..! Glu'glu'..! Glu'glu..! Glu'glu'..!

Gianluca Girasole 11.06.07 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Credo che per il bene nostro e dei nostri figli sia giusto fare molta chiarezza: è sicuramente vero che il tfr nel tempo ha tenuto sull'inflazione ma è sicuramente altrettanto vero che i fondi hanno tenuto, nello stesso periodo, almeno se non molto meglio del tfr; la cosa però più importante è riflettere su cosa riusciremmo/anno fare con una pensione come ci/si ritroveremo/anno all'età pensionabile grazie al parametro CONTRIBUTIVO....forse il 40% dello stipendio che percepiremo?????????? So che è tabù ma cominciamo col mandarli a casa TUTTI e senza i privilegi dei quali dicono che debbano usufruire per legge, poi durata della vita lavorativa UGUALE per TUTTI e combattiamo TUTTI l'evasione fiscale e chissà che non migliori qualcosa............Buona giornata a tutti. Massimo

Massimo Poletti 11.06.07 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanta ignoranza esiste sui fondi pensione,informatevi i fondi pansione esistono da 10 anni non possono fallire,sono controllati dallo stato come l'inps e se avete dei dati a disposizione capirete che quando la borsa andava male,i fondi rendevano in media il 5% e se fate un rafronto con le assiqurazioni,costano la metà come gestione.
Sono pronto a scommetterci i fondi si unificheranno e sostituiranno l'inps.ciao a tutti

Valter Renzi 10.06.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io riguardo al tfr sono stato praticamente fregato dai delegati sindacali dell'azienda dove lavoro!!! sono di taranto e lavoro nell'ilva,e quando questi pseudo sindacalisti che credevo fossero dalla parte dell'operaio,hanno incominciato a parlarci del FONDO COMETA,ho trovato interessante il fatto di poter versare una somma mensilmente da me scelta,la quale era aumentata da una percentuale fissa che l'azienda aggiungeva per mettere da parte un piccolo gruzzoletto in aggiunta alla buona uscita(TFR).Mai e ripeto mai,mi e' stato menzionato il fatto che aderendo a questo fondo il mio TFR andava al 100% allo stesso e che la scelta era irrevocabile!!!!molti mi hanno detto che ho sbagliato a non leggere per intero lo statuto,ma io non ero al corrente nemmeno che esistesse,visto che nel periodo che ho aderito al fondo questa legge ancora non esisteva e nessuno parlava di fondi complementari ecc....e cosa piu' importante, e triste, mi sono fidato di gente che credevo facesse l'interesse di noi lavoratori,ma che invece senti e senti ci guadagnano a fregar i loro colleghi.buonasera

cesare trani 10.06.07 22:43| 
 |
Rispondi al commento

mio marito ed io abbiamo chiesto l'anticipo sul tfr e abbiamo saputo che è tassato al 23% minimo, MA SONO SOLDI NOSTRI!!!!!
oggi ho saputo che la tassazione è stata aumentata da Tremonti dal 15 al 23, e si lamenta di Prodi ma sono tutti uguali!!! Se non è dittatura questa! ognuno ti mette le mani in tasca, che chifo!

SERIO GIUSY 10.06.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe xche mai l'inps dovrebbe essere più sicuro ancora non l'ho capito. cosa succede quando fra 10 15 anni tutte queste liquidazioni dovranno essere sborsate e ridate ai lavoratori. ci sara ancora il mio?

alfio pecorino 10.06.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UP UP UP...

Aricomincio : nessuno parla per numeri ,lo faccio io.ecco le tre opzioni per uno stipendio di 1000 euro ( media nazionale )
opzione 1- lasciare al datore di lavoro ( inps )
dopo 35 anni si avra' una pensione di circa 600 euro e 35000 euro circa di tfr ( 35000 investiti danno circa 200 euro al mese,che e' quello che danno piu' o meno i fondi con la differenza che il capitale sta in mano loro )
opzione 2- dare tfr a fondi,non si ha piu' tfr ma circa 200 euro al mese per il resto della vita,oppure con opzione di ritiro del 50% del tfr si avra' la meta' della pensione integrativa.
Opzione 3- ( fuorilegge ) destinare soldi tfr a un fondo ,lavorare fino a 6 mesi prima della pensione e dare le dimissioni,fare richiesta di saldo del 100% piu interessi del tfr al fondo,appena riavuti i soldi farsi riassumere da un amico finire i 6 mesi che mancano e andare in pensione con circa 600 euro al mese + il capitale tfr + interessi

METTETECE NA PEZZA :)


PS: bisognare dare il Nobel a chi e' riuscito a dimezzarci lo stpiendio senza farci entrare in guerrra con lo stato e senza nemmeno chiedercelo ( AVVENTO DELL'EURO ).


Francesco Morra 10.06.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienmente daccordo con lei per quanto riguarda i fondi pensione.
Mio fratello purtroppo deceduto 3 anni fa, era dipendente ENEL aveva aperto un fondo integrativo con il FOPEN di Roma ed aveva versato circa 6000,00 euro;la cartella informativa e lo statuto dato ai
dipendenti,riportavano che in caso di premorienza dell'intestatio, lo potevano riscattare, in mancanza di un testamento, la moglie i figli e i genitori se a carico oppure gli eredi aventi diritto.
mio fratello, non era sposato e non aveva figli, viveva in casa con la mamma invalida al 100% ma non a suo carico fiscalmente in quanto in possesso della pensione di€ 516,00 di reversibilità essendo vedova di mio padre.
Non ci vogliono riborsare quei soldi in quanto nello statuto che hanno internamente, dicono che in mancaza dei requisiti richiesti da loro, i soldi versati rimangono al fondo.
La cosa disgustosa, che dopo la morte di mio fratello, i dipendenti ENEL tramite i sindatacati,sono riusciti a designare un loro erede, prima non sapevano nulla.
A me i sindacati mi hanno detto che non potevano aitarmi più di tanto altrimenti sembrava che stessero troppo dalla mia parte (siamo a posto!) se non stanno dalla parte di chi lavora, da che parte debbono stare?
Ho scritto a Prodi, al dr, Gnudi, al Gabibbo, a Forum, a Mimanda ai tre, a J.Ghione e nessuno mi ha risposto.
ho dato la pratica al legale, ma per ora nulla da fare.
Oltre il danno, la bffa. fa tutto veramente schifo.
La ringrazio se vorrà leggere questam mia e Le porgo cordiali saluti.
Grazia Annamaria Blogna

annamaria grazia 10.06.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace Beppe ma qui hai toppato. La cosa migliore che uno possa fare adesso è aderire ad un fondo pensione, meglio se sindacale. Perché? semplicemente perché nel fondo pensione oltre al tfr possono finire il contributo aziendale (con il quale l'azienda ha parecchi sgravi) e il contributo del lavoratore, entrambi deducibili dal reddito fino a 5164 euro. Quindi il lavoratore ha subito una agevolazione fiscale e la possibilità di far fruttare meglio la sua liquidazione. Ho assistito ad un calcolo secondo il quale con 20 anni davanti un lavoratore che investe in un fondo pensione con rendimento al 3% (il tasso del bot attuale) e quindi non rischioso, alla scadenza porta a casa un montante tale per cui il tfr che matura è pari al 50% del montante stesso. In parole povere, la legge prevede che a scadenza uno possa ritirare il 50% subito con uno sconto fiscale rispetto al ritiro del TFR; Con un investimento prudente come quello descritto il dipendente lo avrebbe comunque e pagando meno tasse, quindi tutta la paura che viene diffusa adesso è falsa e farà perdere una occasione al lavoratore. Credete che il vostro TFR sia sicuro in azienda? E se questa saltasse? Se non lo sapete nel secolo scorso, ma anche negli ultimi 20 anni, il mercato azionario ha reso molto ma molto di più delle obbligazioni. E non è vero che i fondi hanno fatto solo perdere soldi alla gente: ce ne sono parecchi che sono in linea o battono il mercato, la verità è che la gente non sa investire in azioni ed entra quando il mercato cresce a dismisura per ingordigia ed esce quando scende ai minimi

marco compiani 10.06.07 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti!
Volevo chiedere se anche i dipendenti pubblici devono presentare la scelta sulla sorte del TFR entro il 30/06.
La maggior parte della gente ha le idee confuse. Mi hanno detto che questo termine (30/06) è solo x i dipendenti del settore privato, ma non vorrei sbagliarmi e poi rimanerci fregato.
Se qualcuno mi aiutasse a capirci qcosa, gliene sarei molto grato.
Gracias


P.S.: Ieri un superBeppe al Teatro Antico di Taormina!!!


Sandro M. Commentatore certificato 10.06.07 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti con Beppe
Abolire le leggi inutili
1° Vorrei capire perché un operaio che si dimette o viene licenziato dalla azienda,trova dei problemi ad essere assunto da un’altra azienda differente.(Può un operaio,padre di famiglia,attendere mesi o anni prima di tornare a lavorare sicuro?).
Penso ci siano delle alternative,ma purtroppo non le rispetta nessuno,quindi se questo tipo di legge verrà abolita,oppure sostituita da un’altra che possa rendere più semplice la vita dell’operaio,che è quello che soffre di più,rispetto altre forme di attività(es.lavori d’ufficio,banche,ecc…).
Io sono uno di quelli che da Luglio dello scorso anno 2006,è ancora in cerca di lavoro,e le risposte da parte delle aziende sono sempre le stesse.
Es.
Operaio-/Buongiorno sig…………..avrei bisogno di poter lavorare,c’è qualche possibilità nella vostra azienda?
Azienda-/sig.Lucisano le risultano i due anni di disoccupazione?
Operaio-/no
Azienda-/Allora se lei vuole,può lavorare con me,ma in nero,sino al raggiungimento dei due anni,poi vedremo di sistemarla.(e magari poi passerà ancora del tempo)
Operaio-/Ma se mi capita un infortunio?
Azienda-/L’importante che in ospedale non dichiari che stava lavorando per la mia azienda,se no mi mette nei guai.(l’infortunio in questo caso non verrà pagato).
Un altro caso è:
Mi sono ritrovato ad un colloquio con la ditta Leone Giovanni Impianti elettrici,di Catanzaro lido,allorché ci dovevamo mettere d’accordo su quanto mi retribuiva giornalmente.
Arrivati all’accordo di € 40,00 al giorno,in fine mi disse che dovevo firmare una carta stampata da lui,che il TFR me l’avrebbe dato ogni fine mese,ma questo solo tra me e lui,non legalmente,e dicendomi che valeva solo quello che era scritto,ma i soldi non me li avrebbe dati in realtà.
Io non so se vi siete trovati mai in queste situazioni.

Luca Lucisano 10.06.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe il tfr è stato saccheggiato qualche anno fa dal signor D'ALEMA che ne ha portato la tassazione dal 11% al 18%,e poi dal NANO MALEDETTO che ne ha portato che lo ha portato al 23%...in entrambi i casi tutti i lavoratori dipendenti sarebbero dovuti scendere in tutte le piazze italiane e spaccare tutto...

stefano bortoletto Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi Signori, mi rivolgo a tutti i commentatori dell'articolo di Beppe.Noto che ci sono centinaia di domande di chiarimento, e non sfoghi o lamentele.
Io sono un private banker e mi permetto di darvi qualche suggerimento.
SIATE EGOISTI, NEL VERO SENSO DELLA PAROLA.
PER LA PENSIONE, PENSATE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE A VOI STESSI E ALLA VS FAMIGLIA.
Lasciarlo in azienda o all'Inps si viene tassati molto di più che in un Fondo Pensione: almeno il 23% contro il 15% max dei fondi. Se poi una persona ha davanti a se 30 anni di lavoro, quel 15% di tassazione sul fondo, diventa solo il 11,5%. Su tanti anni di versamenti, questa differenza di imposta, SONO QUALCHE MIGLIAIO DI EURO
I migliori fondi pensione al mondo sono quelli privati (quelli sindacali ce li abbiamo solo noi al mondo - mai nessun sindacato al mondo ha la faccia tosta di gestire il denaro personale dei lavoratori)inglesi e americani:rispetto ad altri paesi,sono più redditizi e hanno meccanismi di difesa del patrimonio eccellenti. Sono redditizi perchè investono nell'economia mondiale REALE e non sui titoli di stato come i fondi sindacali. La media di resa oltre i 10 anni di durata parla chiaro e quella media è SEMPRE SUPERIORE AL 10% ANNUO NETTO.
In Italia, da poco tempo, ci sono Fondi Pensione che li "copiano" molto bene:hanno gli stessi rendimenti, di gran lunga superiori a qualsiasi fondo sindacale,sono infatti del tutto imparagonabili.
Chi ha davanti a se più di 15 anni di lavoro da fare, faccia il favore a se stesso di COPIARE,in modo sano,ciò che il Vs coetaneo statunitense e britannico fanno già con grandi successi.
Fatevi un fondo pensione personale (PIP),non un vestito taglia unica (fondo sindacale),fate il profilo azionario che investa realmente nell'ECONOMIA MONDIALE,a mano a mano che vi avvicinate alla pensione diminiute gradualmente l'azionario per passare all'obbligazionario,in modo da non subire sgraditi cali di borsa sul finale.
Questo in sintesi il succo di tutto.
Saluti a tutti

Ivan B. 10.06.07 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE
NIKOLA TESLA --> CERCALO SU GOOGLEVIDEO E YOUTUBE

Visto che non vuoi parlare di chi, nel 1905, aveva brevettato un sistema di trasmissione SENZA FILI per l'energia elettrica, ho pensato di fargli un pò di pubblicità. Se eri in buona fede, dimostramelo con un "post" sul più grande genio dell'umanità. Altro che Leonardo Da Vinci.

Guido Fawkes 10.06.07 06:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono iscritta al fondo cometa dal momento che il sindacato mi ha proposto il fondo, perchè mi sono resa conto che se un sindacato mi viene a fare una proposta così sa già che nel futuro non potrà più difendere i lavoratori che hanno messo da parte i contributi di una vita per godersi una meritata pensione.Lo so che non è la cosa migliore ma per voi l'inps è meglio? Ma i nostri politici che sono, per tradizione ,dalla parte dei lavoratori non si sono resi conto della fregatura che ci stanno dando......,mi correggo si che si sono accorti della fregatura ma tento a loro la pensione la paghiamo noi....

antonella cavagna 09.06.07 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe se nn leggo tutto l'articolo ma volevo farti una domanda:
Ma dove son finiti i sindacati?
Quelle merde dovevano difendere i ns diritti, invece hanno istituito un fondo pensione, il tanto pubblicizzato "Cometa", e in più vengono a romperci le palle nelle assemblee a pubblicizzarlo senza neanche parlare dei nostri problemi di operai.

il suonatore J 09.06.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Per la cronaca, mentre con una mano prendono il TFR ai lavoratori e lo danno alle grandi società del risparmio gestito, con l'altra tolgono altri soldi dalle tasche di tutti, per concedere, come avvenuto nel più rigoroso silenzio, che ben si addice al regime democratico dei comunisti e dei cattolici adulti, le provvidenze della Cassa Integrazione (finora riservata solo all'industria) anche alle banche e alle assicurazioni.
Sempre per la gloria e la speranza delle masse lavoratrici che li ha votati.
Continuate cosi : VOTATE E FATE VOTARE PER ROMANZO PHRODI - PER IL BENE DELL'ITALIA

Antonino Trunfio 09.06.07 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma com'è sta cosa del TFR ?? Vogliono inchiappettare i lavoratori dipendenti ?? Ma che sorpresa !!!!
Ma come ? Non vi avevano detto che era il governo dei lavoratori ? E allora perchè vi stupite ?
VOTATE e FATE VOTARE per il grande ROMANZO PHRODI E per la banda bassotti che l'accompagna.
E muti.
I comunisti, e i cattolici adulti se la prendano in quel posto, se la sono cercata. Eccoli serviti.
E tenetevi pure Padoa Shiappa e pure il San Napolitano IV da Quirinale. Streti e cari, teneteveli

Antonino Trunfio 09.06.07 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
tutte le volte che ho potuto,sono venuta a vederti,ho comperato i tuoi libri e ti difendo a spada tratta.Sono un 'consulente finanziario'(SAI CHE NON CI CHIAMIAMO PIU' COSI'?)di una banca che mi ha riempito la testa sul tfr,MA NON MI SPINGE AFFATTO A SOTTOSCRIVERLI,FORSE PERCHè IL GUADAGNO PER NOI E' MINIMO.DEL RESTO ANCH'IO SONO MOLTO SCETTICA E HO CONSIGLIATO A TUTTI I MIEI CLIENTI DI LASCIARLO IN AZIENDA....NOI,O MEGLIO IO ALMENO,LAVORIAMO CON ONESTA' E CORRETTEZZA,FORSE MOLTO MEGLIO DI ASSICURATORI E SPORTELLISTI....
RAFFAELLA,PESARO

raffaella paci 09.06.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

VORREI CERCARE DI AIUTARE CHI NON HA ANCORA CAPITO....


MANCANO 20 GIORNI...DOVETE SCEGLIERE...
NON FATE SILENZIO=ASSENSO!!!!!!!!!!!!!!!!


http://www.youtube.com/watch?v=5ynth3cYfjA


BEPPE SCIENZA UNO DEI MAGGIORI ESPERTI VI DA DEI
CONSIGLI....

http://www.dm.unito.it/personalpages/scienza/index.htm

...A VOI LA SCELTA!!!!!!!!

PER AZIENDE CON PIU' DI 50 DIPENDENTI NON CAMBIA NULLA A LIVELLO DI SCELTA....

UNA COSA E' CHIARA DOVETE MANTENERE IL TFR IN AZIENDA DICHIARANDOLO!!!!

ANDREA ROTA 09.06.07 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AIUTATEMI IO HO 43 ANNI E 25 ANNI DI SERVIZIO IN UN'AZIENDA METALMECCANICA CON PIU' DI 50 DIPENDENTI,MI DOVREBBERO MANCARE ANCORA ALTRI 15 ANNI DI LAVORO PRIMA DI LEGGERE QUESTO ARTICOLO DI BEPPE ERO CONVINTO DI DARE IL MIO TFR AL FONDO DI CATEGORIA (FONDAPI) ORA SONO ASSALITO DA MILLE DUBBI DATEMI UN CONSIGLIO VI PREGO SALUTI MASSIMO

massimo gregori 09.06.07 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
leggendo le tue considerazioni sull'Inps in un tuo predente commento, ho scelto un fondo pensione come destinaznioe del mio TFR. Leggo il tuo post di oggi "il TFR mormorò" pero mi assal un dubbio: dal momento che chi lavora in un'azienda di più di 50 dipendenti comunque NON lascerà il proprio TFR alla stessa ma eventualmente all'INPS (che è in perenne debito) che cosa suggerisci di fare a chi si trova in uqesta condizione? INPS o Fondo Pensionistico "a rischio" ? va da se che potendo scegliere, io non avrei scelto nessuno dei due, ma di fatto sono obbligato a buttare MIEI SOLDI in una delle due trappole. cosa consigli? ciao Giacomo

Giacomo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.07 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incubo TFR!!!!!!!
La televisione ci bombarda di spot le assicurazioni idem è io sinceramente l'unica cosa che mi viene da pensare è la seguente :ma và............ulo.
A parte gli scherzi come mi devo comportare ,dove devo firmare per far si che gente disonesta non si prenda il mio piccolo gruzzolo?
Attendo un vostro consiglio grezie 1000
CRISTINA
PS. Beppe grazie!

Cristina Tortonese 09.06.07 14:19| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno,
domande sempliciotte per risposte complicate ( e forse false).
ieri lasciavo una mensilità all'anno per il tfr.
quando andavo in pensione il " padrone" mi restituiva il mio tfr.
credo senza interessi, perchè gli interessi li prendeva lui.
se ho sbagliato correggetemi.
a me andava bene così, beccavo il "tesoretto".
ora invece la mia "mensilità rimborsabile a fine rapporto" la devo dare a gente che " me la farà fruttare bene".
a me non me ne frega niente.
perchè non mi lasciano mettere la mia " mensilità" su un qualsiasi c.c o alla posta?
e poi i giochetti " ci perdo o ci guadagno" se li fanno con i loro soldi ?
possono usare i miei del c.c ma poi me li devono restituire ( quando hanno finito di giocare e guadagnare) o no? tutti, e con quel minimo di interesse che c'è sui c.c.
troppo facile? troppo "qualunquista"?
perchè vogliono farmi rischiare a me i miei quattrini e non rischiano i loro? mi sono sempre chiesto perchè?
vogliono farmi diventare ricco? ma che bravi che sono!!!!!!
non posso accettare. grazie lo stesso!
ma non si può, dobbiamo per forza consegnare il tfr a chicchessia e sperare.
ma quanto siamo fessi, per di più quelli che dovrebbero stare con noi,( ma ci stanno?) accettano tutto ciò.
va bè vi saluto, e se qualche esperto, laureato alla Bocconi vuole rispondermi, sono disposto a sentirmi dare dell'ignorante ( e lo sono in materia), ma possibilmente con parole comprensibili a tutti, anche ai sempliciotti come me
saluti
bruno

bruno gualdi 07.06.07 16:49

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 09.06.07 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sai che io spesso mi trovo daccordo con ciò che dici, però questa volta mi sembri tanto quelle persone che parlano a tempo ritardato.
Non puoi a 20 giorni dalla scadenza del termine prefissato per la scelta della destinazione del TFR dire queste cose perchè ormai molta della parte interessata ha già effettuato la propria scelta.
Poi per quanto riguarda il matematico di Torino, mi ricordo che in una puntata di Ballarò disse il contrario di quello che dice oggi, vattela a rivedere. E' troppo comodo parlare a giochi fatti.

rino di domenico Commentatore in marcia al V2day 09.06.07 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TFR anche per chi ha lavorato come MUSICISTA?
Se volete date un'occhiata al post DEFISCALIZZAZIONE A FAVORE DELLA LIVE MUSIC sul mio blog all'indirizzo:
http://musicnews.myblog.it
Grazie!

saverio mancino 09.06.07 10:56| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE !!!!!

Hanno cambiato un mio post a loro gradimento.

elena b 09.06.07 02:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe, il mio è uno sfogo .Grazie per le tue parole che mi permettono di non far si che il mio cervello venga narcotizzato da questo sistema che ci sta logorando.Sono un impiegato.Entro il 30 di giugno bisognerà decidere che fine far fare al mio tfr.E' un casino beppe,non ci si capisce nulla.Fondi pensione,lasciarli all' imps,ma insomma come possono ancora succhiare il sangue a un povero cristo che lavora,e arriva a malapena a fine mese?Ho 34 anni è vivo in affitto da 6 anni.Il solo pensiero di acquistare una casa mi deprime.Mutui assurdi e usura legalizzata,come si fa'? Tassi si alzano da un giorno all'altro siamo la vergogna dell'eurpa...e poi mi chiedono di dare i risparmi della mia vita a loro? salvaci ....grillo salvaci..grazie per lo sfogo Ernesto

ernesto tartarelli 09.06.07 00:26| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno puo spiegarmi cosa succede al mio tfr se muoio prima della pensione? se non aderisco il tfr va agli eredi se ho maturato il diritto alla pensione va alla moglie e se non sono sposato? CICCIA col ca... che gli do il tfr

buenaventura durruti 08.06.07 23:41| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti e in particolare a te beppe....a proposito del tfr volevo soltanto dirti quanto le aziende stanno pressando le persone!nn è il mio caso che son un militare...e già noi abbiam un sacco di problemi...e magari un giorno ti racconterò un pò di cose.....misioni all'estero in particolare....ma volevo parlare di mia moglie...impiegata in un'azienda italiana nel settore dell'energia...che in qst giorni si trova sul baratro della decisione...da comuni mortali quali siamo...la scelta è difficile...azioni no...obbligazioni nn sappiamo....ma abbiamo opzionato per il bilanciato 70% obbligazionario e 30% azionario...sapendo che la borsa è un magna magna....cosa dici tu o gli amici del blog?Resta il fatto che noi comuni e semplice gente dobbiam stre sempre attenta alle spalle...e nn solo!

dino di ponzio 08.06.07 23:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti e in particolare a te beppe....a proposito del tfr volevo soltanto dirti quanto le aziende stanno pressando le persone!nn è il mio caso che son un militare...e già noi abbiam un sacco di problemi...e magari un giorno ti racconterò un pò di cose.....misioni all'estero in particolare....ma volevo parlare di mia moglie...impiegata in un'azienda italiana nel settore dell'energia...che in qst giorni si trova sul baratro della decisione...da comuni mortali quali siamo...la scelta è difficile...azioni no...obbligazioni nn sappiamo....ma abbiamo opzionato per il bilanciato 70% obbligazionario e 30% azionario...sapendo che la borsa è un magna magna....cosa dici tu o gli amici del blog?Resta il fatto che noi comuni e semplice gente dobbiam stre sempre attenta alle spalle...e nn solo!

dino di ponzio 08.06.07 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Col cavolo che mando il mio T.F.R. al fondo pensione, lascio il mondo com'era.

Lamacchia Giuseppe 08.06.07 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate ora con la scusa del tfr tutti dite la SINISTRA ci ha traditi la SINISTRA ci sta inc.....:MA SCUSATE MA VOI LA SINISTRA DOVE CAVOLO LA STATE VEDENDO????????

gianfranco falchi (sardaccio) Commentatore certificato 08.06.07 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma è mai possibile che dobbiamo sottostare sempre ai ricatti dei politici?
Ma a loro il TFR e la pensione chi la tocca?
Vorrei sapere una cosa da Beppe:
come mai la Gran Bretagna che ha rifiutato CATEGORICAMENTE l'EURO,conta molto nel sistema camorristico europeo?
Perchè altri paesi poveri (compresa l'Italia)come la Grecia,la Spagna e adesso i Paesi dell'est ne vogliono fare parte?
Se in Italia è stato un crac perchè vogliono finire di inguaiarsi come noi?
A chi è servito l'euro?
E noi quando mandiamo a casa questa destra e questa sinistra?
L'anno scorso in Spagna mi offesi quando un signore spagnolo ci chiamò un popolo di pecore,oggi ho capito le parole di quel signore!
Paghiamo più tasse di tutta europa,paghiamo più contributi di tutta europa,e ironia della sorte abbiamo il debito pubblico più alto d'europa e la pensione più bassa del mondo!
Ma allora?Pensate quello che penso io?
Adda' venì o nun adda venì?
Fatemi sapere,e fatelo sapere a tutti gli italiani!!!!

Salvatore T. Commentatore certificato 08.06.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono un operaio metalmeccanico ho 21 anni di contributi sono sempre stato iscritto al "fondo Cometa".In qualunque modo la si voglia mettere,Noi poveracci la prenderemo sempre in quel posto perche',come ho sentito dire dal gionalista Pansa, ormai il nostro sistema di governo della cosa pubblica ,quindi anche delle nostre pensioni,e' talmente marcio che solo una insurrezione delle coscienze anche di tipo pratico e non solo teorico,potra' dare una speranza ai nostri figli.

Giancarlo pinna 08.06.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono un operaio metalmeccanico ho 21 anni di contributi sono sempre stato iscritto al "fondo Cometa".In qualunque modo la si voglia mettere,Noi poveracci la prenderemo sempre in quel posto perche',come ho sentito dire dal gionalista Pansa, ormai il nostro sistema di governo della cosa pubblica ,quindi anche delle nostre pensioni,e' talmente marcio che solo una insurrezione delle coscienze anche di tipo pratico e non solo teorico,potra' dare una speranza ai nostri figli.

Giancarlo pinna 08.06.07 22:00| 
 |
Rispondi al commento

cmq volevo dire che in passato ho lavorato per un'azienda italiana del Sud (BA...... )era una catena di casalinghi....... e guarda caso chi c'èra in mezzo se non il CAVALIERE? insomma l'azienda ha fallito e TFR addio, mentre a quanto ho capito (e io ho optato) con un fondo complementare sei tranquillo, inoltre perchè dovrei lasciarlo in azienda ed essere tassato di più?

TFR PRIVATO TUTTA LA VITA!

ROBERTO FARINA 08.06.07 21:51| 
 |
Rispondi al commento

DICIAMO NO ALLO SCIPPO DEL TFR
MANDIAMO A CASA I SINDACATI CONFEDERALI
SI AL RIPRINO DELLA PENSIONE PUBBLICA.

per sapere tutta la verità sullo scippo del Tfr visitate il mio blog e lascite commenti e proposte
http://sindacatodeilavoratori.spaces.live.com

Antonio Valerio Commentatore in marcia al V2day 08.06.07 21:30| 
 |
Rispondi al commento

In effetti è vero che esiste una pressione notevole e molta disinformazione che rischia di dare il tfr, col silenzio assenso, a fondi pensione in modo irreversibile.
Io ad esempio, per il mio contratto, verso già metà del Tfr a un fondo pensione chiuso, ossia di categoria. Negli ultimi 10 anni, investendo in fondi monetari e obbligazionari, ha dato un rendimento modesto ma sicuro e superiore alla rivalutazione del tfr legata all'inflazione. Farò confluire in questo fondo anche il restante 50%, scegliendo sempre l'opzione più sicura e che sarà anche garantita, almeno per il capitale, da assicurazione.
E' vero che il Fondo quando mi licenzio mi liquida solo il 50% subito, ma è anche vero che le tasse applicate sulla liquidazione sono molto più basse (quasi la metà) di quelle applicate sul tfr dato in gestione all'inps. Ho fatto un calcolo e ho visto che, al netto delle tasse, il 50% che mi darebbe il fondo sarebbe di poco inferiore al totale che mi darebbe l'inps, e in più il fondo mi darebbe anche il restante 50% sotto forma di rendita.
Quindi Beppe pur concordando con quello che hai scritto volevo anche evidenziare che non tutte le situazioni sono uguali. Certo occorre diffidare dei promotori finanziari che si offrono per la gestione del Tfr, se non si ha un fondo pensione di categoria chiuso credo anche io che sia meglio scegliere (espressamente!!) di lasciarli in azienda presso il fondo gestito dall'inps.

Alberto Masini 08.06.07 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

assunto dopo il 1995. nel 2002 giustamente l'azienda mi dice: perchè non metti parte del tuo tfr (0,5%) nel fondo? in questo modo,l'azienda sarà costretta a mettere un 3% aggiuntivo!
e che sono stupido? certo che accetto. E'una specie di aumento retributivo, quindi...
ma, sorpresa, scopro solo ora che avendo fatto quella scelta, automaticamente tutto il mio tfr andava nel fondo e cosa ancora più pazzesca, ora non potevo fare più la scelta tra tfr in azienda o nel fondo. non ho sentito nessuno alzare una voce sull'argomento. questo è un furto.

andrea metelli 08.06.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti e in particolare a te beppe....a proposito del tfr volevo soltanto dirti quanto le aziende stanno pressando le persone!nn è il mio caso che son un militare...e già noi abbiam un sacco di problemi...e magari un giorno ti racconterò un pò di cose.....misioni all'estero in particolare....ma volevo parlare di mia moglie...impiegata in un'azienda italiana nel settore dell'energia...che in qst giorni si trova sul baratro della decisione...da comuni mortali quali siamo...la scelta è difficile...azioni no...obbligazioni nn sappiamo....ma abbiamo opzionato per il bilanciato 70% obbligazionario e 30% azionario...sapendo che la borsa è un magna magna....cosa dici tu o gli amici del blog?Resta il fatto che noi comuni e semplice gente dobbiam stre sempre attenta alle spalle...e nn solo!

dino di ponzio 08.06.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

non sono d'accordo!
ad aderire ai fondi negoziali chiusi (cioe quelli frutto della contrattazione si guadagna)
i costi di gestione di tali fondi sono bassissimi
si guadagna dal 1 all'1,5% che l'azienda e obbligata a versare.
la rivalutazione sono notevolmente piu alti di quelli del tfr tenuto in azienda
la tassazione e notevolmente piu bassa (23%tenendo i soldi in azienda 15% versandoli sul fondo chiuso
caro beppe e vero che attorno al tfr si muovono interessi molto forti ma questo ci impone di essere corretti nel informare le persone che poi possono fare la scielta che ritengono piu
opportuna

mimmo primo 08.06.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TFR = INVESTIMENTO
Ho comprato una casa, con un mutuo = investimento, se potessi usare il mio TFR per pagare il mutuo, avrei potuto farlo + corto, potrei comperare una casa + grande, il giorno che andrò in pensione mi vendo la mia casa GRANDE, prendo una piccina e con quello che avanzo li investo e ci vivo fino alla mia morte.
Ora son costretto a fare i salti mortali fino alla pensione, quei 100 euro al mese mi farebbero comodi cosi potrei pagare meno interessi sul mutuo, alla fine mettere i soldi nei fondi va contro i miei interessi, e soprattutto il ricavo me lo sto mangiando su un mutuo + lungo.
Grazie SINDACATO tu si fai gli interessi dei lavoratori eh..... tanto ormai anche senza iscritti vivete con il nostro TFR, ah ma chi gestisce i soldi? chi c'è dentro la cometa? chi sono i rappresentanti? guardate bene xchè sono tutti sindacalisti, amici, parenti ecc ecc, si sono creati il modo di continuare a vivere senza iscritti, BRAVI!!!!!!!
Ma svegliamoci vala...... che ci prendono in giro TUTTI

Giorgio c: 08.06.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti ! Ho letto questo articolo sul tfr e ho deciso di lasciarlo in azienda.
Però vorrei fare una domanda. Sono preoccupato perchè mi dicono che un lavoratore come me di 30 anni che guadagno 1000 euro al mese, prenderà una pensione ad oggi di € 500/600. Mi piacerebbe farmi un fondo pensione ma dopo aver letto i commenti sul blog mi sono venuti molti dubbi sulle assicurazioni/banche ecc. Esiste una soluzione ? cosa mi consigliate per farsi una pensione integrativa ?

Grazie del tuo tempo.

Cesare Cerpi 08.06.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

TFR OVVERO TORTA DA PIU' DI 10.000 MILIONI DI EURO OGNI ANNO GESTITI DA: STATO-ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA(INDUSTRIALI & SINDACATI), BANCHE, ASSICURAZIONI. OVVIAMENTE LE BRICIOLE A CHI HA SEMPRE LAVORATO E PAGATO FINO ALL'ULTIMO CENTESIMO TASSE, CONTRIBUTI ECC. INFORMATEVI ESATTAMENTE SU CHI GESTISCE IL VS. TFR POI DECIDETE!

ROBERTO SANTOLINI 08.06.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti stimo molto e ti seguo da sempre, ho visto gli ultimi tuoi spettacoli a Roma e spesso partecipo al tuo blog ma questa volta permettimi di dirti che mi trovo proprio in disaccordo con te. Ritengo assolutamente difficile e azzardato spiegare con due parole su un blog il concetto di tfr, risparmio gestito, inflazione, andamento dell'economia e mercati finanziari. Concordo con te che la pensione è un tema importante ed una decisione assolutamente oculata ed è proprio per questo che bisogna adeguatamente informarsi prima di operare una scelta. Ad ogni modo i fondi pensione restituiscono il denaro versato in qualunque momento, anche prima che siano trascorsi gli 8 anni in un solo caso... proprio la perdita del lavoro.

ileana bressanutti 08.06.07 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
nella migliore tradizione italica, dici e non dici, generalizzi, ometti.
Non se la cava meglio il tuo esperto, che mette in guardia contro il futuro. È proprio vero: so' tutti uguali, magnano tutti.
In ogni caso: il tfr, che fino a qualche mese fa era una truffa ai danni dei poveri lavoratori che finanziavano le imprese con il loro salario, è diventato un totem, l'ennesimo.
I fondi pensione, sono tutti uguali, e scommettono i quattrini dei poveri lavoratori a Capannelle.
Però, sei un ragazzo serio... Ti sei mai chiesto quanti fondi pensione hanno avuto in portafoglio obbligazioni Parmalat? E Cirio? E bond argentini? E altra monnezza? Controlla e fai operazione di informazione.
Non fare il poeta, il letterato. (io so anche se non ho le prove...). Non fermarti all'invettiva.
Con simpatia.
GA


...gli italiani sono stupidi o cosa...??

...qualcuno risponderebbe..."stupido è chi lo stupido fa"...

ma io dico..:

State qui sul blog..nei bar, nelle piazze, nei circoli... ovunque si parla di politica... a incapponirisi in looppotici discorsi... l'un contro l'altro....con i: "tu hai fatto questo...mentre tu hai fatto quell'altro..tu sei un fascista..e tu un comunista...tu hai rubato di qui....e invece tu di la...
e non vi accorgete che le Caste del potere..intanto ve...anzi ce.. lo stanno infilando cordialmente nel di dietro perchè a loro non credo che interessi effettivamnete chi è fascista o comunista ,se uno ha rubato di più... di meno...

interessa continuare a fare i loro interessi, chi più, chi meno...chi alla luce del sole... chi in silenzio...

questa legge ne è un esempio più che lampante.. invece di dire tu sei un fascista e tu un comunista.... pensate se non è il caso dire..." non ce ne frega..i fascisti e i comunisti tutti a casa se ne devono tornare"
pensate, queste ideologie ormai MORTE le usano come usano la regione per farvi fare ciò che vogliono... distoglierci dalla realtà..

ma possibile che la gente non comprenda...

a me francamente pare proprio che stiamo vivendo dentro ad una "matrix"...all'italiana...

Alessandro annoni 08.06.07 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Aricomincio : nessuno parla per numeri ,lo faccio io.ecco le tre opzioni per uno stipendio di 1000 euro ( media nazionale )
opzione 1- lasciare al datore di lavoro ( inps )
dopo 35 anni si avra' una pensione di circa 600 euro e 35000 euro circa di tfr ( 35000 investiti danno circa 200 euro al mese,che e' quello che danno piu' o meno i fondi con la differenza che il capitale sta in mano loro )
opzione 2- dare tfr a fondi,non si ha piu' tfr ma circa 200 euro al mese per il resto della vita,oppure con opzione di ritiro del 50% del tfr si avra' la meta' della pensione integrativa.
Opzione 3- ( fuorilegge ) destinare soldi tfr a un fondo ,lavorare fino a 6 mesi prima della pensione e dare le dimissioni,fare richiesta di saldo del 100% piu interessi del tfr al fondo,appena riavuti i soldi farsi riassumere da un amico finire i 6 mesi che mancano e andare in pensione con circa 600 euro al mese + il capitale tfr + interessi

METTETECE NA PEZZA :)

Francesco Morra 08.06.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per alberto.

1)in quasi tutti i fondi c'è un comparto a rendimento minimo garantito (2%)
2)io aderisco ad un fondo dal 2002, quindi sono stato coinvolto in parmalat, enron e argentina.
fatto sta che in questi 5 anni ho versato 3.900€ di tfr e 900€ volontariamente. se li avessi tenuti in ditta ed in banca ora mi ritroverei con poco più di 5.000€, nel fondo ora ho 6.900€, in più ho risparmiato annualmente 70€ di irpef.

nico rasi 08.06.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento

per alberto.

1)in quasi tutti i fondi c'è un comparto a rendimento minimo garantito (2%)
2)io aderisco ad un fondo dal 2002, quindi sono stato coinvolto in parmalat, enron e argentina.
fatto sta che in questi 5 anni ho versato 3.900€ di tfr e 900€ volontariamente. se li avessi tenuti in ditta ed in banca ora mi ritroverei con poco più di 5.000€, nel fondo ora ho 6.900€, in più ho risparmiato annualmente 70€ di irpef.

nico rasi 08.06.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa non chiara è il fatto di pensare di utilizzare quando uno vuole i soldi lasciati in azienda. Non è così. Provate a toglierli......

liberalizzatore vero 08.06.07 15:39| 
 |
Rispondi al commento

patrizia non sono d'accordo ...
paro' l'argomento è lungo , magari se volete vi invio un po' di materiale per mail....
il tfr a quanto pare è la rapina del secolo!!!

ivan pagliallonga 08.06.07 15:31| 
 |
Rispondi al commento

A PIERO SETTANTANOVE: GUARDA MEGLIO, LA TASSAZIONE FAVOREVOLE è SOLO PER ALCUNE GRAVISSIME SPESE SANITARIE, ALTRIMENTI LA TASSAZIONE è PEGGIORATIVA,INOLTRE UNA RIFORMA PER LA QUALE SI STANNO GIà STUDIANDO GLI ESCAMOTAGE CHE RIFORMA è?????? SEMPRE ALL'ITALIANA, DOVE I PIù FURBI FANNO QUELLO CHE VOGLIONO A SCAPITO DI TUTTI GLI ALTRI.

PATRIZIA ZACCARO Commentatore certificato 08.06.07 15:06| 
 |
Rispondi al commento

io invece leggendo il blog mi sono accorto dell'incredibile ignoranza che c'è su questo argomento.
ragazzi sono i vostri soldi, interessarsi un poco a quello che succede nella realtà?
finora ho solo letto critiche del tipo "fondi brutto brutto brutto!" o "politica schifo schifo"
che poi, il governo se vi tenete i soldi in ditta ci guadagna e non poco: i soldi, che vanno depositati all'inps verranno, verranno utilizzati per i lavori pubblici, fiscalmente sono più tassati rispetto ai fondi, non devono concedere gli sgravi fiscali per la previdenza integrativa, non mettono soldi per il raddoppio del contributo volontario...
insomma, se volete metterla in quel posto ai politici, il metodo migliore è sicuramente quello di mettere il tfr nei fondi.

nico rasi 08.06.07 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se la riforma del TFR rappresenta una svolta importante ai fini del nostro futuro previdenziale, perchè il pubblico impiego non lamenta il fatto di non avere la stessa opportunità???? I sindacati del pubblico impiego non scendono in piazza per rivendicare la parità dei diritti dei lavoratori pubblici con i lavoratori privati??? FORSE TUTTI QUESTI VANTAGGI NON CI SONO????? ed infine quali costi dovrebbero sostenere le casse dello stato se dovessero versare ogni anno le liquidazioni del pubblico impiego alle società che gestiscono i Fondi??? Mah!!!!

federico fiorellini 08.06.07 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Cari signori à da molti anni che vogliono mettere le mani sul tfr, credo sia giusto dare la possibilità al lavoratore di incassarlo annualmente oppure farci ciò che vuole.
Lasciarlo in azienda significa se uno ne ha bisogno per comperare una casa oppure per spese mediche può chiederne un anticipo, invece se lo destina ad un fondo penso che ciò non sia possibile.
Se un lavoratore versa ogni anno al fondo 1000 euro quanto può prendere di pensione dopo 30 anni 150 200 euro mensili.
A questo punto credo sia meglio prendersi dopo 30 anni di lavoro 30000 euro tutti insieme, che ne dite?

sergio coccia 08.06.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

noi a Bolzano e Trento abbiamo un fondo gestito da lavoratori e imprenditori. è attivo dal 2000 e finora non è andato male. a differenza degli altri fondi, se dai le dimissioni o vieni licenziato i soldi te li danno tutti subito. c'è però un piccolo problema. LA POLITICA CI VUOLE METTERE SOPRA LE MANI............AIUTOOOOOOOOOOOOOO

rocco cutrupi 08.06.07 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRA LE "SCELTE" DATE AL LAVORATORE, PERCHE' NON HANNO ANCHE INSERITO L'ALTERNATIVA :
CORRESPONSIONE DEL TFR AL LAVORATORE, IL QUALE LO DEVOLVERA' O INVESTIRA' COME DESIDERA (FONDI, BANCHE, ASSICURAZIONI, VACANZE, ECC.)?
IL LAVORATORE, CHE SIA DIRETTAMENTE CORTEGGIATO DAGLI ENTI, DALLE BANCHE, DLLE ASSICURAZIONI, ECC.
ALTRIMENTI, CHE LIBERA SCELTA E' ??????

Laura R. 08.06.07 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Perchè affrontate questo argomento così delicato a slogan?
Giuridicamente il tfr sono SOLDI NOSTRI che vengono usati dall'azienda per fare il suo lavoro e pagati la metà rispetto a quello che pagano alle banche per i prestiti.

Se fallisce l'azienda ci vogliono ANNI per riscuoterlo dall'INPS. Chiedetelo a chi ha lavorato per azienda che sono fallite......

IL fondo pensione non fallisce (COMETA).

Perchè io devo dare al mio datore di lavoro a basso costo la mia liquidazione!!!!!!

Grillo ma sei diventato per la CONFINDUSTRIA????

Gradirei che tali argomenti siano trattati meglio e senza dire imprecisioni giuridiche edeconomiche (non è vero che nel lungo periodo il tfr in azienda viene tutelato dell'inflazione).

L'importante è fare una scelta a bassissimi costi (no ad assicurazioni private) che dà un rendimento accettabile in relazione al rischio e al costo.

La conseguenza finale è che se il tfr rimane in azienda con le pensioni tagliate le persone diventano POVERE!!!!!! (fate il calcolo ella differenza tra il 3% e il 5 % dopo 30 anni)

Occorre fare rendere di più il tfr e farcelo pagare di più.

La prossima volta però non parlate più per slogan supeficiali e parziali.

liberlizzatore puro 08.06.07 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le linee pensionistiche chiamate garantite di garantito hanno solo il nome, si fa una assiucurazione per garantirle, ma è quinquennale e tra cinque anni non è detto che ci sia qualche ente assicurativo che voglia rifarla o che le spese per assicurarla non siano cosi ingenti da diventare esose come spesa di gestione. OGNI ECONOMISTA SA CHE IL MERCATO FINANZIARIO CRESCE MENO DI QUELLO ECONOMICO PERCHE' A TRAINO DI QUESTI. cOME FANNO A DIRCI CHE SE L'ECONOMIA DECRESCE NOI DOVREMMO INVESTIRE NELLA FINANZA?..SONO IN MALA FEDE

maurilio emanuele 08.06.07 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo un po' il forum, mi pare che gli unici a non considerare scandalosi i fondi pensione siano QUELLI CHE LI VENDONO AGLI ALTRI...

Alessandro Scalzo Commentatore certificato 08.06.07 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,e a te,Beppe...

premetto che sono del mestiere quindi conosco a memoria normativa e opportunità/trappole di questa nuova previdenza complementare.

Ho sempre considerato molto intelligenti e utili
i tuoi spunti giornalieri su molti argomenti e sulle innumerevoli (e facili da trovare??) magagne di questo paese.

Non mi trova d'accordo,però, questa uscita sul T.F.R. e sulla riforma previdenziale più in generale.Questi sono argomenti ,come forse tanti altri,che vanno affrontati SAPENDO

Nicola Massagrande 08.06.07 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Per Roberto Rizzo.
Carissimo amico,
no, "carissimo amico" mi sà di politichese al momento in cui ricevi una lettera al momento delle elezioni perchè tu vota per chi ti stà scrivendo.
Mi limito a dirti solo caro Roberto,
questa legge sul TFR si commenta da sola, perchè a mio modesto parere è la solita truffa.
Merito a questa coalizione o a quella: nessun merito a nessuno!! Il fatto stesso che capitali così appetitosi si trasferiranno in mano a Banche, Assicurazioni, Sindacati, mi fà stare sulle spine, a tal punto che al momento in cui matureranno i diritti per godere di questo piatto accantonato, questo ti venga tolto da sotto il naso, come del resto stà avvenendo per le pensioni dell'INPS, Ente assicurativo, trasformato col tempo in Ente assistenziale, sopratutto per le aziende. Le aziende da decenni socializzano le perdite e intascano gli utili. E i miei soldi dove sono finiti??
Tra ventanni ci accorgeremo, anzi, i "politici" si accorgeranno che ci vorrà una pensione complementare alla pensione complementare. Chiaro no?
E poi per favore, non diciamo che questa legge è merito della dx o della sx. E' DEMERITO DI TUTTA LA CLASSE POLITICA che si è autoleggittimata da sola, senza che il cittadino possa batter ciglia.
Date un'occhiata al sito di alice, al link Economia - sulle pensioni d'oro al parlamentari.
Ci sono commenti direi quasi plebiscitari.
In sostanza ci si chiedono sacrifici enormi, e guarda caso questi sacrifici si fermano proprio davanti i portoni dei palazzi di potere.
A loro i privilegi a noi nel c..o
Capito mi hai ??
P.S. - Sbandierare meriti della propria parte politica, e demeriti della parte avversa oggi ha poco senso. Alle prossime elezioni politiche ti esorto a votare per il "Partito che verrà", almeno non avrai rimorsi !!

Tommy Tommaso 08.06.07 12:40| 
 |
Rispondi al commento

IN DIFESA DEL VAL DI NOTO+

http://futuribilepassato.blogspot.com

L t 08.06.07 12:36| 
 |
Rispondi al commento

p.s. sto ovviamente parlando dei fondi di categoria, i cosiddetti "fondi chiusi", che presso banche ed assicurazioni (fondi aperti), a parte la maggiore tassazione, nel corso della vita lavorativa media, a parità di versamenti e di rivalutazione (difficile, di solito i fondi chiusi si rivalutano il doppio), si accumula un capitale inferiore, anche di un terzo.
cioè, se faccio il fondo di categoria vado in pensione con 90.000€ di "tfr", se vado da un'assicurazione ne avrò solo 60.000.

nico rasi 08.06.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

appello ai cittadini romani
Rocco te lo diamo noi il gelato!
http://cronachedamileto.blogspot.com/2007/06/appello-ai-cittadini-di-roma.html

piero settantanove 08.06.07 12:16| 
 |
Rispondi al commento

appello ai cittadini romani
Rocco te lo diamo noi il gelato!
http://cronachedamileto.blogspot.com/2007/06/appello-ai-cittadini-di-roma.html

piero settantanove 08.06.07 12:13| 
 |
Rispondi al commento

sta cosa dell'obbligo alla rendita vitalizia non è vera, o meglio c'è un sistema per prelevare tutto il capitale accantonato (che dopo 30 anni sarà circa il doppio di quello che sarebbe stato tenendo il tfr in azienda.
entirmo nel particolare: sei obbligato a prendere il 50% (min.) in vitalizio nel caso in cui il 75% del capitale accumulato dia una rendita maggiore o ugule all'assegno sociale (circa 250€ attualmente, ma si spera aumenti).
Per cadere in questa casualità si deve essere molto vecchi od avere accumulato tanti soldi.
bene, anche in questo caso c'è un escamotage: 1 anno prima della pensione si preleva il 30% del capitale (lo si può fare sempre e la tassazione è pari a quella del tfr) in modo da avere un accantonamento abbastanza basso da poter essere prelevato integralmente (tassato al 15% anzichè al 21%).
altri problemi?

nico rasi 08.06.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Dio che nervoso...
come vorrei trucidarli sti piezz e m'merd
http://www.repubblica.it/2007/06/sezioni/politica/buttiglione-gelato/buttiglione-gelato/buttiglione-gelato.html

alone nero 08.06.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Forse un professore così servirebbe anche nelle nostre scuole!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME X IL VIDEO.

Marcello Di Sante 08.06.07 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Non penso che qualcuno creda che Grillo sia il Verbo indiscutibile, ma la porcata immonda che hanno fatto con questa legge è la mancanza di possibilità di scelta. Voglio una pensione di merda tra 30 anni, ma voglio il mio TFR tutto, maledetto e subito quando andrò in pensione: sono caxxi miei. Voglio regalare i soldi ai vari Bazoli, Profumo, Geronzi, Doris che fa i cerchi nel deserto e si mette il naso da pagliaccio alle convénscion e compagni di merende vari? Che mi diano la possibilità di farlo, ma FATEMI SCEGLIERE. Se tu sei contento che scelgano per te, libero di esserlo, ma non pretendere che anche gli altri lo siano.
La cosa più sensata sarebbe stato di abolire il TFR. Tutto in busta. Poi se sei un cretino che si mangia tutto alle slot machine sarai un perfetto candidato per il Darwin Award, se sei saggio (o normale) e ogni tanto investi in qualche BTPI o in qualche buon ETF, alla pensione avrai maturato un capitale rivalutato con pochi rischi, con scelte consapevoli TUE e solo TUE e di cui deciderai in toto. Questo sarebbe libero mercato (a cui personalmente non do una virgola di fiducia). Non che adesso me ne danno al massimo il 50 % e il resto a vitalizio. Ma che caxxo me ne faccio di un vitalizio di 150, 200 euro al mese quando nemmeno so se vivrò 1 anno o 20 anni dopo la pensione? Sono soldi miei? Li rivoglio tutti indietro. Altrimenti è rapina. Voi, Dini, Maroni e quei pezzi di Guano della trimurti Prodi,Visco e Padoaschioppo.
Questa manovra è stata un gran pezzo di politica tripartisan: Zittiamo i Sindacati mettendoli nella partita, regaliamo ai finanzieri del risparmio gestito un gettito che altrimenti si sognavano e regaliamo alle banche un portafoglio clienti con dentro tutte quelle ditte che avranno seri problemi di liquidità e dovranno rivolgeri a sto fantomatico mercato per recuperare del denaro fresco (che costa caro e marcisce in frettissima).
Tutti contenti (i soliti) e tutti gli altri con il culo che brucia (come il solito).

Alberto Rosso (rossocinque) Commentatore certificato 08.06.07 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ma perche' non ce l'hai dato prima il tuo commento sul TFR?
Dovevi aspettare il 7 di giugno?
Non potevi dircelo a dicembre?
Io e i miei colleghi abbiamo scelto cometa, fra mille dubbi e domande e qualcuno ogni tanto in ufficio esclamava "ma Grillo cosa dice?"
Ora abbiamo ancora piu' dubbi perche' se lo dice Beppe....
Ciao!
PS. sei un super super mito!

Barbara Pianelli 08.06.07 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Trovo aberrante questo topic.
Con che coraggio si può arrivare a scambiare una briciola di prestigio personale con i risparmi dei lavoratori.
Grillo qui disinforma ed indirizza.
Qualcuno gli crederà, perchè Grillo è un grande.
Queste persone si troveranno fra trent'anni con una pensione indecente e bestemmieranno.
Signori, il furto c'è stato con la riforma Dini, ci hanno tolto più di un terzo della pensione futurea, e questo terzo di reddito non possiamo riaverlo se non investendo il nostro tfr. I fondi aperti sono un' opportunità, non un furto.
Nessuno dei punti del topic è vero, nessuno: dai fondi si può prelevare l'intero capitale in caso di licenziamento, si puù avere un 30% dell'accantonato in qualsiasi momento senza nessuna motivazione, per comprare casa o per spese mediche si può prelevare con le stesse modalità del tfr ma con minore tassazione (15% incece che 21%), per mangiarsi il capitale le vacche devono essere così magre, ma così magre che l'intera europa andrebbe in fallimento (inps compresa), le spese di gestione conto sono pari allo 0,45% dell'importo versato annualmente, molti fondi prevedono un comparto a rivalutazione minima garantita (di solito il 2%) e poi e poi ci sarebbero tante altre cose vantaggiose ma vi ho già annoiato troppo.
Checcavoli, l'unica cosa buona fatta da Maroni non può passare come un furto.

nico rasi 08.06.07 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FARRI SPORCHI DEI MEMRI DEI POCOLI POTERI PRIVATI!


La candidatura del comandante ha messo in crisi il sistema che si usava per abbattermi in modo illegale, per questo motivo la decisione nel caso è stata rimandata, non stante il costo dell’operazione e la sofferenza che pativo mezza la strada!La mia scorta mi faceva la caccia, ma la mia situazione di salute peggiorava, perché soffrivo mezzo la strada causa del freddo, la miseria, il maltrattamento e linciaggio verbale! Ero in una situazione drammatica, ma quella in cui si trovavano i miei aggressori era peggio, perché hanno deciso di non decidere causa della crisi in cui si trovano!Per resistere al freddo e la pioggia mi sono rifugiato nei rottami di in una macchina parcheggiata in Via Ostiense, per dormire dopo mesi in cui dormivo poco e mi sveglio senza riuscire causa della poggia mattino o il freddo nella notte!Questa era la terribile situazione in cui mi hanno sistemato i miei aggressori per dispetto! I membri dei segreti in questa città e gli agenti della mia scorta sapevano tutto riguardo alla mia disperata lotta per sopravivere al dilemma in cui mi trovavo, ma il problema secondo loro riguardava il comandante e il sergente! vedi:
www.lemin.blog.kataweb.it
www.lemin.splinder.com

emin old 08.06.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento

per renato Luccon

cCn le pensioni sarei ancora piu' radicale. Dopo i 65 anni una pensione adeguata da decidere fra i 700 e i 1000 euro uguale per tutti. La pensione basata sulla paga degli ultimi 5 anni e' un controsenso. Se avevi uno stipendio alto negli ultimi 5 anni cio' era dovuto al ruolo e responsabilta' che coprivi. Quando vai in pensione il ruolo e responsabilta' non esistono piu'. Il tuo dovere e' finito. E se avevi un bel stipendio potevi tranquillamente investire per integrare la pensione di anzianita' che giustamente ti spetta come spetta a tutti.

rob zava 08.06.07 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno da MARCO FALQUI. Per giocare subito a carte scoperte vi dico subito che sono un neo-agente in attività finanziaria per conto di banca mediolanum. Recentemente ho partecipato ad una teleconferenza tenuta da ENNIO DORIS e da un noto economista ora consulente della banca di cui non ricordo al momento il nome. In buona sostanza,sperando di non essere troppo banale, il concetto in base al quale può essere indicato destinare il proprio TFR ad un buon fondo pensione che investa anche nel mercato azionario sta nel poter trasferire al lavoratore i rendimenti che la borsa di qui ai prossimi 10-20-30 sarà in grado di realizzare. Tanto più se i capitali dei fondi pensione saranno in grado di sostenere la borsa stessa e preservarla dalle bolle speculative. Le speculazioni ci saranno anche in futuro e anche i cali, magari anche pesanti. Ciò che secondo me è importante sapere è che il valore delle società quotate è funzione dei dividenti e del fatturato che riescono a fare. Bisogna avere un po' di fiducia nell'economia e non seminare panico e sfiducia. Piuttosto mi si dica quale la vostra soluzione all'abbassarsi delle pensioni del futuro che saranno in funzione dei contributi versati dal lavoratore, spesso precario. Lo STATO sta dicendo che chi può provveda con le proprie forze alla costituzione della propria pensione di domani. Lo stato si farà carico dei più sfortunati. Così come tutto sommato è anche più giusto. Mi pare.
Soluzioni. MENO PARANOIE E QUALUNQUISMO.

marco falqui Commentatore certificato 08.06.07 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AO'! MA IN CHE LINGUE TI DEVO PARLARE?

silvia b. 07.06.07 19:28

==================================================================================================

Ciao Silvia

Probabilmente ho dei limiti nella comunicazione scritta (strano, al liceo ero bravino)...


La riforma dini prevedeva l'utilizzo del TFR, ma l'attuazione fu data dal DL maroni, in questo senso "berlusconi l'ha creata"... il giudizio di tremonti era su tutta la legge maroni, quindi anche sulla riforma del TFR... la responsabilità del governo berlusconi è nell'aver scritto il DL in quel modo, aprendo la strada a vari speculatori... il nostro Prodi non ha cambiato una virgola, e questa è la sua responsabilità!!

Spero di essere stato, finalmente, esaustivo.

PS: Anche per me il TFR non è un problema personale, lavoro in proprio


Roberto B. Commentatore certificato 08.06.07 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Una semplice equazione:

1) IL CONTRAENTE del fondo pensione non guadagna nulla (le detrazioni fiscali bilanciano i costi e quindi è come mettere i soldi nel materasso).

2) LA BANCA/ASSICURAZIONE ci guadagna.

3) LO STATO ci rimette in eguale misura quello che il contraente si detrae.

RISULTATO: IL CITTADINO CON UN FONDO PENSIONE E' SOLO IL PRETESTO CHE PERMETTE ALLO STATO DI REGALARE SOLDI PUBBLICI A BANCHE E ASSICURAZIONI.

Alessandro Scalzo Commentatore certificato 08.06.07 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sicuri che la scelta di lasciare in Azienda e dunque all'INPS sia sicura?
Per adesso si! Ma domani?
Molti mesi fa si era parlato di privatizzazione dell'INPS.
Sarà questa la prossima "futura" fregatura per chi ha scelto la via prudente di lasciare il TFR in Azienda e dunque nelle casse dello Stato (inps)?
Beppe puoi tranquillizare chi ha questi dubbi?
Non sono il solo!

Intanto il mio modello TFR ho deciso di lasciarlo in Azienda per prendere tempo. Qualche mese in più di meditazione peserà in maniera molto trascurabile sull'eventuale scelta futura di passare ad un fondo pensione.

Grazie in anticipo per i chiarimenti.

Antonello Carrino 08.06.07 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo il Titolo mi sono detto: "finalmente qualcuno si è accorto che la riforma del TFR e l'istituzione dei Fondi Pensione sono una grande truffa". Questo qualcuno non poteva che essere Beppe Grillo!!
Poi ho letto il testo e mi sono profondamente offeso.
Il tutto si riduce ad un attacco ai Consulenti Finanziari ed ai Fondi Comuni.
Faccio il Consulente Finanziario da 9 anni. Consiglio e promuovo la sottoscrizione di Fondi Comuni. La maggior parte dei miei clienti hanno ottenuto risultati positivi e soddisfacienti (altrimenti non sarebbero più clienti!!!) pur tra gli alti e bassi dei mercati.
Con tantissimi clienti abbiamo discusso in questi mesi della destinazione del TFR e dei Fondi Pensione: ho sempre consigliato di non aderire ai Fondi Pensione e tenersi il Tfr.
Caro Beppe Grillo, quando deciderai di scrivere nuovamente su questo argomento, vedi di prendertela con Sindacati e Confindustria che in combutta tra di loro hanno istituito i Fondi Pensione Chiusi diventando così SOCI IN AFFARI.
E poi prenditela con tutta la politica italiana, che ha fatto una legge per favorire questa grande truffa.
Quanto ai "consulenti" finanziari, c'è chi come me si astiene dal partecipare alla truffa (rinunciando alla propria fettina della torta) e chi (spesso inconsapevole) vi partecipa raccattando le briciole che il sistema ci lascia.
Ma da qui a prendersela con noi che siamo l'ultima ruota del carro e comunque sempre il male minore... beh ce ne corre.

Fabio Magistrati 08.06.07 11:12| 
 |
Rispondi al commento

inizia la mia battaglia tra il papiro e il mio cervello ben poco propenso a grafici e andamenti benchmark vari ...per nn parlare dei vari profili d'investimento volti a "farti nn comprendere" il più possibile...
ad un certo punto qualcosa illumina la mia mente...ma se io ho un contratto a tempo determinato...e io OVVIAMENTE ho bisogno di soldi..che succede??
e nel trafiletto che ti chiede di esprimere in che percentuale vuoi essere rubato per poter usufruire del contributo del datore di lavoro, posso mettere la percentuale che già mi l'inps??
penso di chiamare il call center a roma
e pongo la fatidica domanda: la ragazza, al primo colpo mi risponde (ovviamente da versare una quota maggiore a quella prevista dall'inps), poi...mi mette in attesa...e mi dice:
"il suo contratto ricopre solo il tempo indeterminato e i contratti di formazione lavoro ( vi hanno avvisato che nella mia città nn esistono??e nn saprei se è una fortuna o una sgifa..) e quindi potrei rispondere con risposta negativa che il suo contratto nn prevede l'adesione al fondo"
e io: "ah..." (lieve sconfonto ma grande soddisfazione nel nn approfondire il modo in cui mi "fregano" i soldi!!)
dunque compilerò una stupidaggiine di foglio e poi...con calma...deciderò dove destinarli...

patrizia ricciardi 08.06.07 11:11| 
 |
Rispondi al commento

inizia la mia battaglia tra il papiro e il mio cervello ben poco propenso a grafici e andamenti benchmark vari ...per nn parlare dei vari profili d'investimento volti a "rubare" il più possibile...
ad un certo punto qualcosa illumina la mia mente...ma se io ho un contratto a tempo determinato...e io OVVIAMENTE ho bisogno di soldi..che succede??
e nel trafiletto che ti chiede di esprimere in che percentuale vuoi essere rubato per poter usufruire del contributo del datore di lavoro, posso mettere la percentuale che già mi l'inps??
penso di chiamare il call center a roma
e pongo la fatidica domanda: la ragazza, al primo colpo mi risponde (ovviamente da versare una quota maggiore a quella prevista dall'inps), poi...mi mette in attesa...e mi dice:
"il suo contratto ricopre solo il tempo indeterminato e i contratti di formazione lavoro ( vi hanno avvisato che nella mia città nn esistono??) e quindi potrei rispondere con risposta negativa che il suo contratto nn prevede l'adesione al fondo"
e io: "ah..." (lieve sconfonto ma grande soddisfazione nel nn approfondire il modo in cui mi ciulano i soldi!!)
dunque compilerò una cazzata di foglio e poi...con calma...deciderò dove destinarli...

patrizia ricciardi 08.06.07 11:00| 
 |
Rispondi al commento

si deve trovare il modo con le buone o diversamente di azzerare tutte le pensioni riformarle e socializzarle la pensione deve essere un minimo per poter vivere e un massimo di non superare le 2500 euri votiamo per una legge,salvamo l'italia dai predatori e usurpatori del potere politico,l'italia siamo noi.le loro paghe e pensioni non sono valide ,sono in conflitto d'interessi sono da denuncia alla magistratura.

renato luccon Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.06.07 10:59| 
 |
Rispondi al commento

TFR.. 13ma (e per le categorie privilegiate 14ma 15ma)... ferie pagate. Incrementiamo lo stipendio per compensare e aboliamoli/e. Tu lavori io ti pago e siamo pari. Tu non lavori io non ti pago e siamo pari. Tu hai finito di lavorare per me, andiamo a prendere un caffe',ci ringriaziamo e salutiamo e siamo pari. Non vi sembra giusto?

All'azienda un lavoratore costa circa 25000 euro l'anno tra paga netta e contributi. Perche' i lavoratori non combattono per ricevere tutti quei soldi con un assegno mensile dall'azienda di 2272 euro (25000/11, 1 mese di ferie ovvero di non lavoro non va pagato perche per definizione non siete al lavoro) per poi arrangiarsi a pagare tasse e previdenza trovarsi in tasca l'equivalente di circa 900 - 1100 euro netti per 13 mensilita'?

Non vi piacerebbe essere padroni dei vostri soldi, di quanto destinare ai risparmi e alla pensione? Non vi sentite offesi dal fatto che lo Stato obblighi l'azienda a gestire i vostri soldi?Li sapete fare i conti o no?

rob zava 08.06.07 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono in banca dal 1998 ed ho il fondo pensione da allora, fino a poche settimane fa pensavo che questa riforma non mi coinvolgesse, io non ho il TFR e sinceramente non la trovavo così scandalosa, ripeto io ho il fondo pensione dal 1998. Quello che ho scoperto, e di cui quasi nessuno parla, è che il mio fondo pensioni non mi sarà liquidato interamente al pensionamento, ma solo il 50%!!!!! vi sembra cosa da poco conto? se mi licenzio (magari perchè voglio provare un attività commerciale in proprio) non mi sarà liquidato il MIO fondo pensioni. Se voglio comprare una casa potrò chiedere solo un anticipo del 75% e non del 90% come fino ad oggi. (il prezzo degli immobili aumenta, è noi dobbiamo fare i mutui a 40 anni perchè i nostri soldi non sono nella nostra disponibilità). questi sono i veri scandali non si trattta di TFR o fondo pensione si tratta di perdere la disponibilità dei propri soldi....
Tutto questo per gli iscritti post 1993, ci sono diritti acquisiti (prima del 1993) e sfigati (dopo 1993), mi chiedo: ma se la riforma (come sostengono) è cosa giusta, doverosa e indispensabile allora così sia per TUTTI, prima e dopo 1993. PERCHE' QUELLI ISCRITTI PRIMA DEL 1993 DEVONO AVERE DIRITTI ACQUISITI E QUELLI DOPO DEVONO SUBIRE L'ESPROPRIAZIONE FORZATA DEI PROPRI FONDI? SE I POLITICI RITENGONO GIUSTA QUESTA RIFORMA PERCHè NON LA APPLICANO A TUTTI INDISTINTEMENTE?

PATRIZIA ZACCARO Commentatore certificato 08.06.07 10:04| 
 |
Rispondi al commento

IMBROGLIO BIPARTISAN.
COME I CONTI ALL'ESTERO DI D'ALEMA CHE VIENE DIIFESO DA FINI.NOI NON LO SAPPIAMO SE CI SONO QUESTI CONTI, MA CI VIENE DA PENSARE CHE CE LI HANNO TUTTI,PARLAMENTARI DI DESTRA E SINISTRA FRUTTO DELLE LORO PAPPATE BIPARTISAN,PER QUESTO IN QUESTI CASI SI PRECIPITANO A DIFENDERSI.

Maria P. 08.06.07 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Vogliono fotterci l'ultima cosa che ci resta, il tfr...I nostri politici nel frattempo che fanno???
Allora "La protesta di Buttiglione: voglio il gelato alla buvette". Rocco Buttiglione (UDC) e Albertina Soliani (Prodiana) hanno protestato (bella richiesta bipartisan) coi questori di Palazzo Madama perchè vogliono che la buvette si doti di una gelateria, al fine di "migliorare la qualità della vita dei senatori" (sic!!!).
Marini, poco tempo orsono, ha concesso la sala degli atti parlamentari al primo "corso per sommeiller" riservato ai parlamentari..E noi paghiamo!!Caxxo, non ne posso più!!!Invece di vergognarsi continuano a ssperperare danaro pubblico (cioè nostro), quei grandissimi figli di cane morto!!!!!!!!!!!!
Chi vuol leggere l'articolo, può andarlo a vedere su www.repubblica.it dell'8 giugno.

solia nicola Commentatore in marcia al V2day 08.06.07 09:59| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO, E TANTI BLOGGHISTI DISINFORMATI, PARLANO DI PRODI COME FOSSE L' UOMO PIU' POTENTE D' ITALIA. INVECE E' TROPPO SPESSO IMPOTENTE. IL TFR E' UNA CREATURA DI BROGLIUSCONI, E PRODI HA DOVUTO ASSOGGETTARVISI. L' INDULTO SERVIVA AI COMPLICI DI BROGLIUSCONI, E PRODI HA DOVUTO ABBOZZARE. I CONTRATTI TRUFFA SONO VOLUTI FORTEMENTE DA BROGLIUSCONI, E PRODI HA LASCIATO FARE. LA LEGGE MASTELLA SULLE INTERCETTAZIONI, FACEVA EVIDENTEMENTE COMODO A BROGLIUSCONI E A TUTTA LA SUA CRICCA, MA PRODI NN E' POTUTO INTERVENIRE. IN ITALIA COMANDANO IL CLERO (DENTRO CUI IL NANO HA MOLTI AMICI). LA MAFIA (DI CUI IL NANO E' UN ESPONENTE) E LO STATO DEVIATO (P2, SERVIZI SEGRETI, LI' IL NANO E' PADRONE DI CASA). SE CONTINUATE A PENSARE CHE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SIA UN UOMO POTENTE, RISCHIATE DI PASSARE PER DEFICIENTI. SALUTI

Francesco Manfredi 08.06.07 09:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I conti della serva:
per costruire , da preventivo offertomi, un metro quadro di muro mi costa 120 euro (costo muro : €120/1mq) Il costo del materiale equivale a 40 euro al metro quadro (costo materiale :€ 40 /1 mq). Conclusione : PER FARE UN METRO QUADRO DI MURO SPENDO 80 EURO SOLO DI MANODOPERA che dovrebbe essere la paga per un operaio al giorno se ). Domanda : che un muratore mi fa un metro di muro al giorno? Stiamo freschi! Tutto quello che è in commercio ha un costo di produzione più basso di quello che ci fanno pagare perchè ci specula lo Stato, o meglio, chi per esso (Imprenditori che condizionano la politica del paese), Vorrei che l'italia tornasse allo stato di "fondamenta". Delle fondamenta di un paese fanno parte tutti i cittadini onesti, con reddito sufficiente, operai, piccoli artigiani , piccoli agricoltori che sono gli UNICI che pagano le tasse, fanno crescere il paese, pagano per se stessi e pultroppo anche per i ladri(leggi grandi imprenditori, finaziarie, assicurazioni ecc.) e dalle fondamenta come le formichine ripartono. Pultroppo ci sono i guastafeste, i succhiasangue avvelenatori dell'ambiente (leggi come sopra) che costringono a ricominciare tutto daccapo. Le leggi debbono permettere di EMARGINARE tutti gli speculatori (banche , finanziarie, imprenditori e capitalisti) e debbono dare la possibilità di vedere subito il riscontro del proprio lavoro. La liquidazione deve essere data man mano che la si matura e con quella si deve poter investire, ad esempio, per farsi una casa per se e per i propri figli con le proprie mani senza spendere oltre il reale costo di costruzione, senza dare a nessuno intermediario (tasse, normative, burocrazia, valore aggiunto, rischio di impresa ecc.)Non si gonfierebbero le tasche degli strozzini(banche, finanziarie, assicurazioni) e non si graverebbe sulle spalle dello Stato (pensioni varie). E che non sappiamo come investire i nostri soldi anche se facciamo i conti della serva!

brina savi 08.06.07 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho fatto una ricerca sul sito con la chiave "dissociatore molecolare" non mi è stato restituito nessun dato. Ho fatto qualche errore , l motore di ricerca non funziona o su questo blog non se ne è mai parlato ??. Mi piacerebbe che oltre di termovalorizzatori si iniziasse a parlare anche di questo . Pro... contro ....
Ciao a Presto Livio

LIVIO CURSI 08.06.07 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Sig.Beppe Grillo di aver confortato la mia decisino gia presa in merito. Per quanto mi riguarda faccio riferimento a lei per ogni mia decisione istituzionale in questo schifosissimo mondo del consumo dove i politici rappresentano l'oblio del disastro e gli imprenditori rappresentati da loro sono come degli squali che si avventano sulle loro prede che siamo SEMPRE noi poveri lavoratori del sotto proletariato

Giuliano Baccarini 08.06.07 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, appunto, la discussione per te e' un voto negativo.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) 07.06.07 21:02

BUONGIORNO GIOVANNI,
TU HAI DOTI DA VEGGENTE? RIESCI A VEDERE CHI TI VOTA SCARSO? IO QUESTE DOTI MAGICHE NON LE HO QUINDI DOPO AVER SPENTO IL PC DOPO LE 19.30 CIRCA NON AVREI POTUTO!
HO APPENA LETTO DEI TUOI COMMENTI CON LA MANUELA, HO AVUTO LA SENZAZIONE CHE TU SIA INNAMORATO DI BUSH PIU' DI QUANTO LA BADA LO SIA DI BERLUSCONI, IN QUESTI CASI LA DISCUSSIONE E' DAVVERO ARDUA...FORSE ANCHE INUTILE, PERO' VISTO CHE HAI DETTO CHE BUSH AVREBBE FATTO SOLO QUALCOSA DI SBAGLIATO, MI PERMETTO DI FARTI UNA PICCOLA LISTA DI QUELLO CHE RICORDO AL MOMENTO:

1)Tagliato del 50% i fondi per la ricerca nel campo delle fonti di energia rinnovabili.

2)Rinviato le norme che ridurrebbero i livelli accettabili di ARSENICO nell'acqua potabile.

3) Infranto la promessa elettorale di investire 100 milioni $ all'anno in piani per la conservazione della foresta pluviale.

3)Rinnegato l'accordo del protocollo di Kyoto del '97 sul riscaldamento globale, che è stato firmato da 178 paesi.

4)Rifiutato un accordo internazionale per l'attuazione del trattato del '72 che metteva al bando la guerra batteriologica.

5)Tagliato di 500mil $il bilancio dell'Agenzia per la Protezione Ambiantale.

6)Dimenticato la promessa solenne di regolamentare le emissioni di biossido di carbonio.

7)Sostenuto lo sviluppo delle "miniatomiche", progettate per attaccare obiettivi sottoterra, violando il Trattato per la Messa al Bando degli Esperimenti Nucleari.

8)Tentato di cancellare le norme che proteggono 60 milioni di acri di foreste nazionali.

9)Proposto la vendita di giacimenti petroliferi e di gas naturali nella RISEVA PROTETTA dell'Alaska.

10)Abbassato gli standard ambientali che permettono la costruzione di impianti nucleari e raffinerie petrolifere.

11)....ohps..si sono finiti i caratteri disponibili!

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.06.07 08:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma se mandassimo tutti una bella mail a:

tfr@lavoro.gov.it

così tanto per dire loro che il silenzio assenzo fatto così è una vera porcata, o qualche altro gentile, s'intende, commento?

Davide P. 08.06.07 03:14| 
 |
Rispondi al commento

infatti io lascio tutto all'inps perchè, almeno dal mio punto di vista tutto rimane come prima!
Ci hanno provato i compagni sindacalisti assicuratori a farmi aderire al merdoso e traditore fondo cometa fortunatamente senza riuscirci. boicottate i fondi previdenziali!!!!! sono trappole dalle quali non si può rescindere, pergiunta rinegoziabili ma non per noi!!! sono accordi che verranno garantiti ora, ma sicuramente tassati nei prossimi anni...eppoi che cazzo volete sindacalisti figli di puttana? dite di volerci tutelare con cometa? propio voi che non vi siete opposti all'espropio o meglio al furto da parte dello stato del nostro tfr? perchè cazzo erano soldi nostri?

Emanuele D. Commentatore certificato 08.06.07 00:24| 
 |
Rispondi al commento

La RAI? Ma non dirmi che paghi?

Masaniello Nero 08.06.07 00:21| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE TI SEGUO DA ANNI E VORREI PROPORTI UN ARGOMENTO. LA "CARA" RAI A CUI PAGHIAMO IL CANONE CI PROPONE UNA TV DA IGNORANTI IN PRIMA SERATA SU TUTTI 3 I CANALI. I PROGRAMMI CULTURALI ED INTERESSANTI SONO IN SECONDA SERATA. LA POPOLAZIONE E' PIU' COLTA E PIU' ESIGENTE E' MAI POSSIBILE CHE TUTTI I POLITICI CHE SONO LI' DENTRO CI TRATTINO SEMPRE DA DEMENTI?
TI RINGRAZIO CHE MI HAI DATO LA POSSIBILTA'DI DIRE LA MIA. CI VEDREMO A VERONA. UN ABBRACCIO nicoletta mattiussi

nicoletta mattiussi 08.06.07 00:13| 
 |
Rispondi al commento

FORZA SILVIO !

SCOLLA DALLE POLTRONE I NOSTRI DIPENDENTI CHE LAVORANO DA CANI E CI RUBANO LA VITA !

PRODI LADRO SCHIFOSO !

Max Lanzani 08.06.07 00:11| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono attaccati a quelle poltrone come le mignatte al pube !!

Margherita Grassi 07.06.07 23:28 |
-------------------------------------

margherita, scusa ma se hai le mignatte attaccate al pube vai in farmacia che ti daranno qualcosa per risolvere il problema!!!
Mi raccomando altrimenti le trasmetti al tuo uomo!!!


Alfredo B. Commentatore certificato 07.06.07 23:35| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per:

margherita grassi, silvia bada, gino serio, giuseppe campa, massimo bolli, patty gherina,antonio ciardi, marco aurelio,antifascismo sempre,manuela intartaglia etc etc insieme ai vari prof mills, dott corradini e coglioni in generale (no quello speciale eh....)
----------------------------
vedo che vi siete nu poco ammutoliti eh!!! speravate nella spallata volevate vedere il governo cadere ed invece avete visto che il governo è ancora al comando e che il vosto silviuzzo si stà rodendo quel poco fegato che gli è rimasto!!! Niente paura, silvio il fegato se lo farà trapiantare tanto a lui i soldi non mancano...con tutti quelli che ha messo in tasca grazie alla GDF!!!!
Ragazzi non dite che ieri pomeriggio non vi avevo detto che avreste perso eh!!!
Ve lo ripeto ancora una volta, rassegnatevi e dite a silviuzzo. umbertino e gianfranco di stare calmi altrimenti gli saltano le coronarie.
Naturalmente il consiglio vale anche per voi eh!!
A risentirci fra quattro anni ragazzi!!!

A proposito proff. mills dei miei stivali ieri ti ho risposto subito ma te manco per il cazzo eh!!!
Dovevi per caso tradurre dall'italiano all'inglese e non hai fatto in tempo perchè ti mancava il vocabolario!!!

ciao ragazzi e buona notte a tutti!!

P.S. Non prendetevela succede anche nelle migliori famiglie...figuriamoci se non può succedere nella vostra (CDL)

Alfredo B. Commentatore certificato 07.06.07 23:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il TFR dovrebbe accumulare una mensilità l'anno giusto ? Quindi se io prendo un netto di 1000 la mia ditta paga 1600 perchè ci sono le tasse, ed io suppongo di avere accumulato (dopo 10 anni) 10.000 Euro ? Giusto ?
NO!!
SBAGLIATO !!!
Perchè quei 10000 vengono ancora tassati (del 20 % o di più, non mi ricordo)....e a me arriva molto meno. Meditate gente, meditate...

RESET !!!!!

Elio Silvestri 07.06.07 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Cade un mito, Sai Baba,il guru indiano che si autoproclamava Dio non era altro che un perverso
pedofilo omosessuale.Sta tutto nel sito www.exsaibaba.it

enzo garrone 07.06.07 22:37| 
 |
Rispondi al commento

@ Manuela Bellandi

*****=====
Sì Giò,

ma l'America di Bob Kennedy...non quella dei Bush.
*****=====

Per fatti ben noti, Bob Kennedy non ha mai avuto l'occasione di provare con i fatti le sue parole, i suoi discorsi, i suoi ideali. Quindi rimangono solo delle buone intenzioni senza riscontro nella realta' di tutti i giorni.

Suo fratello John invece si, ed e' stato lui ad avviare la famosa guerra in Vietnam, con le coseguenze che tutti conosciamo.

Su Bush posso solo dire che non passera' certo alla storia come il piu' apprezzato presidente Americano, errori ne ha fatti ma non sono certo quelli che vengono periodicamente definiti su questo blog.

Non ho nessuna vergogna o remora nel dire che l'ho votato, specialmente se vado indietro nel tempo e lo paragono ai candidati del partito opposto.

Non e' facile essere a capo di una nazione leader mondiale, su cui oltre 5 miliardi di persone tengono gli occhi puntati per vedere cosa farai dopo gli attacchi terroristici dell'11/9.

Vedremo il suo successore cosa sara' capace di fare.

Per quanto all'essere d'accordo in fondo in fondo su alcune cose, non ne avevo il minimo dubbio, e tu?

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 07.06.07 21:43| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe!!
Ti segalo che sul mio luogo di lavoro ho addirittura assistito ad un' assemblea sindacale in cui ci (a me me e ai miei colleghi tutti) veniva indottrinata la lezioncina di quanto buona e bella sia la gestione assistita del tfr,e in particolare ci hanno elencato le differenze tra il loro (quello che l' azienda consiglia) e quello di altre finanziarie e banche.
Ovviamente il loro era "il più meglio".
Inoltre ci parlavano quasi come se,a non fidarci delle banche,fossimo tutti una manica di c...oni
Possibile??Perchè proprio i sindacati sono venuti per questo? E poi perchè io che,con un contratto a progetto, non ho nemmeno il tfr?
Se verrò assunto a tempo indeterminato scadutio il termine di giugno per decidere,come si procede?Mi daranno almeno 5 minuti per pensarci?

grazie Beppe, continue coì sei un grande!!

Francesco Caglio 07.06.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,

lavoro da quattro anni con un contratto a progetto. Perciò non avrò un TFR e devo trovare al più presto un modo per integrare la pensione ridicola che maturerò -forse- dall'INPS. Come sai, l'INPS ha una gestione previdenziale separata per gli esigui contributi dei lavoratori a progetto.
Cosa suggerisci come alternativa ai fondi pensione?

Grazie,
Luigi

Luigi Lingelli 07.06.07 21:08| 
 |
Rispondi al commento

@ Manuela Bellandi

*****=====
No,
mi riferivo alla somma di circa 60.000.000 cervelli italiani, che dà come risultato il desiderio di una figura paterna, di un capo, di un Dio da servire e soprattutto dal quale essere premiato.

Per quanto mi riguarda non mi è mai piaciuto ricevere ordini...nemmeno da me stessa...

♥kisses

manuela bellandi 07.06.07 20:39
*****=====

E' l'indole da adolescente della maggior parte degli Italiani.

Voglio, voglio, voglio, mi devi dare, ho il diritto...

Ma quando si parla di doveri, di educazione civica ecc. ecc.......svicolano, sorgono le eccezzioni, i distinguo....da addolescenti, appunto.

Vedi solo la mia proposta di abolire certi privilegi garantiti per tutti, sostituendoli con privilegi acquisiti per merito e bonuses garantiti dalla profittabilta' dell'azienda che ho fatto un paio di giorni fa. Tranne una persona, tutti sono rimasti muti.

Non solo i politici sono attaccati al cadreghino.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 07.06.07 20:56| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prof John Stuart M i LL (morons' hunter) 07.06.07 18:18

""""Ci sono anche la tua CINA KOMUNISTA e l'INDIA che inquinano il mondo e non solo i malefici USA...anzi la tua CINA Komunista inquina ancora più degli USA...
Quand'è che anche tu inizierai a ragionare mettendo l'ideologia (marxista) da parte?""""

Ciao Esorciccio!!! Vecchio Erpes purulento del blog!!!
Come al solito il tuo livello di simpatia, come ebbi già modo di scriverti, somiglia molto a quello di un tumore al pancreas con metastasi al fegato...

Rispondo cmq al tuo delirio dicendoti che SI, è vero, pure Cina ed India inquinano tanto quanto.... e anche tu inquini il blog, però, correggimi se sbaglio, la riunione si chiama G8 e non G10.........Se non partecipi al banchetto, non togli nemmeno la spazzatura, per cui alla richiesta dell'ebete demonazi, rispondono con il loro sacrosanto diritto di mandarli a fare in culo (più o meno come i blogger fanno con te)!!!!!

"""P.S. How much do you ask for a blow job CUM swallowing ?

Could you tell me your bra size please?"""

Premetto che Marilù, a occhio, risponderà a tono alla tua richiesta come merita la tua demenza da autosesso.......io mi limito a darti un vecchio consiglio....e uno nuovo....

Per aumentare il tuo godimento sessuale le vie sono due.....

1) Artrosi deformante a entrambe le mani....

2) Contorsionismo con autopompa........

Saluti esorcicci bipartisan....

maurizio spina Commentatore certificato 07.06.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sotto sotto stai dicendoci che ti consideri fascista?


Moretti Giovanni (sempresenzitalia) 07.06.07 20:21

*****************************
No,
mi riferivo alla somma di circa 60.000.000 cervelli italiani, che dà come risultato il desiderio di una figura paterna, di un capo, di un Dio da servire e soprattutto dal quale essere premiato.

Per quanto mi riguarda non mi è mai piaciuto ricevere ordini...nemmeno da me stessa...

♥kisses

manuela bellandi Commentatore certificato 07.06.07 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E’ da mesi che ormai mi informo sulla questione TFR , mi sono informata personalmente, mi sono confrontata con Uomini di legge, ho chiesto ausilio a tre commercialisti di cui uno è un amico fidato.
La conclusione è che, al di là della destra e della sinistra, l’Italia è in chiaro e netto periodo di RECESSIONE economica, ideologica e chi più ne ha più ne metta …. Siamo poveri e “Quelli lì” che ci governano non sanno più non dove (perchè è chiaro che li prendano dai cittadini) ma COME prendere i soldi per mandare avanti la baracca… perchè è questa ad oggi l’Italia.
Il mio primo pensiero è stato quello di farmi liquidare il TFR e investirlo in un immobile..tipo un box…ma ovviamente la legge non me l’ha permesso… perché in teoria sono soldi MIEI ma non ne posso GODERE.
In breve il minore dei mali rimane l’INPS perché
1)la scelta di demandare il TFR ai fondi pensione di categoria o ancora peggio ai privati è IRREVOCABILE !!!! Non solo mi prendono i risparmi, ma se per caso mi dimentico di comunicare all’azienda la mia scelta di mantenere il TFR in azienda, me lo spediscono ai fondi pensioni e non ho possibilità di replica!!!
2)L’INPS è un organismo statale e in teoria non fallisce mai…
3)I Fondi Pensione di categoria o peggio quelli privati possono fallire e il tuo risparmio con loro!!
Il mio giudizio personale è che per ora è premuroso mantenere il TFR in azienda (cioè l’INPS), poi con il tempo e vedendo i possibili risultati economici dei vari Fondi Pensione si può valutare la scelta di trasportare il TFR in uno dei fondi a seconda dei risultati CONCRETI ottenuti.
IN BOCCA AL LUPO!!!!!!

Chiara Fiore Commentatore certificato 07.06.07 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il post sul TFR, innanzi tutto trovo la riforma un tantino vergognosa, neanche nelle più crudeli dittature del passato e del presente esiste qualcosa del genere.
Cmq io ho scelto.. il mio tfr non l'ho destinato a nessun fondo, A NESSUNA BANCA A NESSUNA ASSICURAZIONE.
io sono un operaio metalmeccanico, e nella azienda dove lavoro i sindacati non hanno organizzato neanche un'assemblea per chiarire le idee ai tanti lavoratori confusi, anzi ci hanno invitato a destinare il tfr al fondo di categoria dicendoci testuaòli parole:" IN 30/35 ANNI NESSUNA AZIONE O TITOLO HA PERSO ANZI IL CAPITALE INVESTITO E' AUMENTATO, QUINDI TRANQUILLI MEGLIO DEL FONDO "XXXXXXX" NON ESISTE NIENTE".
Riprendiamoci il tfr non destiniamolo a gli usurai dello stato, loro non sanno cosa vuol dire lavor

Alessandro M. Commentatore certificato 07.06.07 20:29| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, stavolta sei fuori strada:
-i fondi pensione hanno la linea garantita: garanzia del rimborso del capitale versato rivalutato di un rendimento uguale o superiore alla rivalutazione del tfr
-negli anni di vacche magre l'aderente che ha scelto la linea azionaria compra azioni ad un prezzo piu' basso e quindi ne compra di piu':l'unica avvertenza e' trasferire i propri risparmi nella linea a capitale garantito quando mancano 7-10 anni all'eta' della pensione onde evitare brutte sorprese finali
-se aderite alla pensione integrative e vi licenziate o vi licenziano potete incassare,se volete, il capitale accantonato del fondo pensione senza alcuna limitazione, e godendo di una tassazione inferiore.

spero che questa tua superficialita' sia limitata a questo argomento e viceversa non sia lo standard dei tuoi interventi censori.
cordialmente

roberto rizzo 07.06.07 20:25| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Alberto Rossi 16:05 07/06/07

Scusa se insisto, lo faccio solo perchè credo che la sfiducia e il continuo pessimismo a volte tolga un pò di lucidità...non è vero che possa andare bene solo per chi guadagna 5000,00 euro al mese..anzi proprio per quei lavoratori che vivono con 1500,00 euro al mese (che tra l'altro saranno la maggior parte e non il contrario)è un opportunità in più visti i precedentemente citati vantaggi fiscali e di possibile rendimento più alto!!!...non dimenticare che sono gestioni separate dal patrimonio di chi le propone!!..ed è proprio per questa ragione che non andranno mai persi (anche grazie alla tutela del capitale prevista dalle condizioni contrattuali).
Purtroppo i fondi INPS invece fanno parte del patrimonio dell'istituto previdenziale!!!....allora si che in caso di fallimento andranno in fumo!!!....grazie per l'intervento...ciao

El Ciula Commentatore certificato 07.06.07 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena insultato il disonorevole Umberto Decelebro Bossi...mi sento rigenerato

Roberto Kalah 07.06.07 20:02| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Manuela bellandi@@@@@@

Si manu, ero io, scusami ma nella fretta ho dimenticato di firmarmi,è tanto che non scrivo ed ho perso la mano, ti chiedevo aiuto in merito alla certificazione al blog di grillo che proprio non mi riesce non so perchè.

pasquale rezza 07.06.07 20:01| 
 |
Rispondi al commento

campa e marilu' barbera c'hanno scassato 3/4 di minchia!!!!

Gerardino Scoglionato 07.06.07 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto il post sul TFR.Non sono stupita.C'è sempre il "barbatrucco".Ki deve decidere x il TFR,cerki di nn rimanere fregato cn il risparmio gestito(gestito da ki?banke?assicurazioni?) e preghi ke nn si mormori altro!!!Il pensiero ke gira nella mia mente ormai da 24 ore è xò dedicato allo sciopero fiscale...sarebbe fattibile?ke conseguenze potrebbe avere?In qst modo si potrebbe ricattare l'attuale governo x indurlo ad affrontare i temi ke interessano davvero gli italiani?Concludo cn una piccola riflessione.Circa una settimana fa,in un ipermercato della mia città ho assistito ad un episodio raccapricciante.Alla cassa,una mamma,x mancanza di soldi, è stata costretta a lasciare un blocco da disegno e le matite x la figlioletta.Mentre osservavo l'umiliazione di qst mamma,ho pensato a Irene Pivetti...a tutti i soldi pubblici sprecati(anke in cancelleria)x tenere in piedi il suo ufficio mentre lei si dilettava a far televisione...quante scuole e quanti bambini avremmo potuto fare felici?

Claudia O. Commentatore certificato 07.06.07 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

@@ Prof John Stuart M i LL (morons' hunter)

ah ah ah ....

tranquillo prof... RITA LEVI se li porterà tutti sulle spalle....

l'ho conosciuta e ci siamo date la mano, è una persona amabile e intelligente.

serpeinseno casini è una cosa vergognosa!

la sx ha vinto grazie anche a lui e alle sue trame PRO-SUOCERO grande elettore di VELTRONI.

TUTTI RICORDIAMO LE SORTITE TELEVISIVE DI TABACCI FOLLINI E SERPEINSENO SEMPRE DAGLI STESSI A DIRE SEMPRE LE STESSE COSE!

CHE FOLLINI SELI PORTI!.... I KOGLION, TANTO DIGERISCONO TUTTO... SONO STRUZZI!

detto questo ognuno poi IN POLITICA ha le sue vedute ed io le mie me le tengo strette, figuriamoci lei.... CHE ALLA FINE NON SARA' DI CERTO LO SCANDALO DI TUTTO NO?

ANDARE ORA AL VOTO NON SERVE A NULLA!

C'E' L'ESTATE E SOPRATUTTO QUESTI PIU' DURANO E PIU' SPARISCONO....

A SETTEMBRE, DOPO IL DPEF, LE PENSIONI E LE DECISIONI SULLA TAV LA SINISTRA IMPLODERA', IL PD SARA' ISOLATO, I "MOVIMENTI" SI TRINCERERANNO DIETRO AI COMICO-INTELLETTUAL-GIUSTIZIALISTI DEI MIEI STIVALI....

E NON PARLIAMO DEL REFERENDUM ELETTORALE...

C'E' SOLO DA GUADAGNARE ASPETTANDO...

ANZI L'UNICO CHE MI PREOCCUPA E' MASTELLA CHE VISTA L'ANTIFONA POTREBBE FAR SALTARE TUTTO E RIFUGIARSI IN CALCIO D'ANGOLO....

CON UN GOVERNO TECNICO POTREBBE PRENDERE TEMPO... MANTENERE I PRIVILEGI.... E OTTENERE PIU' CONSENSO POICHE' AL SUD E' COSI'....

ALTRO CHE PENSIONE... SAI COSA GLIE NE FREGA AI PESCECANI... DI QUELLA COSA L'UNICO A PREOCCUPARSI E'.... LUXURYA...

CIAO.

p.s.

who is moron's hunter in english?

silvia b. Commentatore certificato 07.06.07 19:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Scusate se il mio messaggio non e' attinente alla vostra discussione.
Volevo segnalarvi che oggi su Epolis(quotIdiano a distribuzione gratuita),ho letto una notizia vergognosa..pare che il 23 Giugno alcuni siti e/o blogger "celebreranno"..LA GIORNATA DELL'ORGOGLIO PEDOFILO!....
Ho provato una grossa tristezza!....(EUFEMISTICAMENTE SCRVENDO)

enrico p. Commentatore certificato 07.06.07 19:52| 
 |
Rispondi al commento

@ manuela Bellandi

*****=====
io sì...

Le risposte che mi sono data sono molteplici, ma le due che più mi sembrano interessanti sono le seguenti:

1) perchè il popolo italiano è fascista nell'indole e gli si vuole impedire di farsi del male da solo;

2) per lo stesso motivo per cui si proibisce la droga : per poterla vendere ad un prezzo più alto...

:)))

manuela bellandi 07.06.07 19:28
*****=====

E questa cos'e'? Una specie di confessione?
HIHIHI.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 07.06.07 19:52| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piacerebbe pensare che tutte le riforme cosidette vengano fatte per il bene degli italiani... Purtroppo l'esperienza degli ultimi 50 anni mi dice che le riforme vengono fatte per fottere gli italiani facendogli credere una cosa che poi nel lungo termine si rivela un'altra...
Io mi chiedo come è possibile vivere con tutte queste leggi, riforme, norme, art. del codice civile, sentenze della corte di cassazione che interpretano il codice e le leggi al contrario e poi diventano legge... Non vi rendete conto che tutto viene fatto in funzione di potercela mettere nel cu...
Per sollevare l'Italia dalla crisi istituzionale bisogna azzerare tutto, prendere dalle esperienze passate e riscrivere tutto in modo chiaro, non interpretabile... Se no che leggi sono...
In Italia la cosa più facile è evadere il fisco se sei ad un certo livello... Questo perchè le norme sono troppe e spesso confuse e cambiano ogni anno... Basta avere un buon commercialista e sui evade senza problemi... Poche norme e chiare ridurrebbero di molto l'evasione fiscale, ma questo non si vuole fare ne a DX ne a SX, è troppo semplice dopo come rubano?
PS: se devo pagare le tasse e poi per una lastra ai polmoni, devo pagare a che caz.. serve che paghi le tasse? Lasciameli sti soldi che poi quando mi serve un servizio me lo pago...
Si sono daccordo nel pagare qualche euro di tasse per la fiscalità generale, ma lavorare 7 mesi per pagare dei servizi che non mi servono e quando mi servono devo pagarli lo stesso mi rompe un po' i coglio... Prodi e Berlusca vadano a casa... con tutta la loro corte di lecchini dietro...
ciao.

alex berna 07.06.07 19:48| 
 |
Rispondi al commento

*****=====
Era solo una battuta...l'avrebbe capito sia una persona matura che un bambino.
Una sana discussione DEVE essere fatta con idee diverse altrimenti non ha senso!

Alba Kan. 07.06.07 18:37
Alba Kan. 07.06.07 19:06
*****=====

Bene!!!
Fuori la discussione ora.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 07.06.07 19:44| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo su quanto hai detto sul tfr ma non concordo su quanto hai detto sui fondi comuni di investimento. Sono al tuo servizio per dare spiegazioni a tutti su come non farsi fregare dalle banche, (sono un promotore finanziario onesto, prottetto dal wwf), ciao grazie.

diego d. Commentatore certificato 07.06.07 19:41| 
 |
Rispondi al commento

*****************BUONA SERA********************
Al blog.... e a tutte le belle signore

pasquale rezza 07.06.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non vi mai siete mai chiesti perchè nel paese del magna magna la ricostituzione del partito fascista è reato.


Capitan Harlock 07.06.07 19:05
*****************************

io sì...

Le risposte che mi sono data sono molteplici, ma le due che più mi sembrano interessanti sono le seguenti:

1) perchè il popolo italiano è fascista nell'indole e gli si vuole impedire di farsi del male da solo;

2) per lo stesso motivo per cui si proibisce la droga : per poterla vendere ad un prezzo più alto...

:)))

manuela bellandi Commentatore certificato 07.06.07 19:28| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Silvia, la riforma del TFR era presente nella legge Dini, la mia onestà intellettuale mi impedisce di affermare altrimenti,… ma gradirei che con altrettanta onestà intellettuale tu riconoscessi che, quantomeno, il governo Berlusconi è correo … considerato anche che, ai tempi, il ministro Tremonti affermò “è la migliore riforma pensionistica d’Europa”
saluti

Roberto B.

--

AO'! MA IN CHE LINGUE TI DEVO PARLARE?

la discussione era TUTTA E SOLO sulle baggianate del maggiordomo:

"Berlusconi l’ha creata e Prodi non ha cambiato una virgola."

ci sei? ORA SE TU DICI:

"Silvia, la riforma del TFR era presente nella legge Dini, la mia onestà intellettuale mi impedisce di affermare altrimenti"

vuol dire o no che berlusca NON HA CREATO UNA CIPPA LIPPA? VUOL DIRE O NO CHE L'USO DEL TFR PER UNA PENSIONE INTEGRATIVA ERA PREVISTA NELLA LEGGE DINI?

poi se tu dici:

"ma gradirei che con altrettanta onestà intellettuale tu riconoscessi che, quantomeno, il governo Berlusconi è correo"

NON HO NESSUN PROBLEMA A DARTI RAGIONE!

E NON HO MAI DETTO CHE BERLUSCA NON AVEVA GETTATO LE BASI PER AVVIARE QUESTA COSA ADESSO!

ORA! SE LA LEGGE DINI ERA STATA APPROVATA - DA UN GOVERNO "TECNICO" MA IN REALTA' DI SINISTRA IN QUANTO RISULTATO DAL "RIBALTONE" - 10 ANNI PRIMA DI QUANDO SI E' MOSSO BERLUSCONI (1995mi sembra)

BERLUSCONI NON POTEVA FARE ALTRO, DATO CHE LA LEGGE STABILIVA CHE "L'INTEGRATIVA" DOVEVA PARTIRE GIA' DAL 200O!

IL TFR A ME MI FA UN BAFFO, PERCHE' NON LO PRENDERO' MAI! MA NON VUOL DIRE CHE GIUDICO STA COSA UNA BOIATA PAZZESCA E DOPO 10 ANNI BISOGNAVA PRENDERNE ATTO SE SI VUOLE DARE UN SENSO ALLE PENSIONI FUTURE!

ORA AI LAVORATORI RIMANE IL CERINO IN MANO SOPRATUTTO PERCHE' ABBIAMO BANCHE, POLITICI E SINDACATI RISIBILI!

p.s.

sulla frase di TREMONTI, ti sbagli.

si riferiva alla RIFORMA DELLE PENSIONI MARONI E CIOE' ALLO SCALONE, giudicata dall'EUROPA la migliore di tutte e NECESSARIA A SALVARE LE PENSIONI FUTURE!

silvia b. Commentatore certificato 07.06.07 19:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

GOVERNO vs INTER

entrambi si autoproclamano vincitori;
entrambi utilizzano le intercettazioni abusive per eliminare l'avversario;
entrambi hanno dichiarato che i loro avversari rubavano nei 5 anni scorsi;
entrambi si proclamano "onesti";
entrambi traggono profitto dal petrolio e dalle telecomunicazioni;
entrambi odiano essere intercettati;
entrambi assoldano, per vincere o almeno provarci, extracomunitari in + di quello che potrebbero.
Aiutatemi a trovare almeno 1 differenza.

Grazie.

Alessandro Serra 07.06.07 19:16 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently /5 1 2 3 4 5 (voti: 1)


Più che una differenza nel tuo elenco trovo un errore: gli avversari dell'Inter rubavano da molto prima, altro che 5 anni!

Saletti Walter Commentatore certificato 07.06.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ Margherita Grassi @@@@

Berlusconi è in politica da un po' meno tempo di Prodi, comunque in questa politica ci naviga, con i relativi intrallazzi, da decenni; è sufficiente leggere la sua biografia. Se trascuriamo la parentesi del '94, nel periodo 2001-2005 ha avuto a disposizione una straordinaria maggioranza sia alla Camera che al Senato, che si è guardato bene dall'usarla per iniziare una vera rivoluzione liberista in Italia. Il motivo è semplice; Berlusconi non è un liberista, nè, avendo interessi sparsi ovunque, in moltissimi settori, puo' esserlo. Non lo votero' mai, (come, per altri motivi, mai ho votato e votero' Prodi) perchè in fondo dell' Italia e di noi italiani, non gliene frega un tubo. L'ha ampiamente dimostrato quando, al governo, ha occupato Camera e Senato, per mesi, anzi per anni, ad approvare una serie di leggi e leggine a pro suo e delle sue aziende, che in paesi davvero liberisti (USA), non si sarebbero nemmeno sognati nei peggiori incubi.
Dei suoi processi, delle sue beghe con la giustizia, non mi interessa (sfido chiunque a trovare un mio post sull'argomento), cio' che accomuna questi due è che vengono da un mondo vecchio democristiano-craxiano, che nulla ha più ha più a che fare con quello di cui noi abbiamo bisogno. Sono stufo di continuare a sentire il ritornello "sei un comunista! te sei un fascista!" che va avanti così da anni. In ultimo, ti ripeto che sottoscrivo totalmente quello che hai scritto su Prodi, ma la nostra unica speranza è riuscire a levarci dalle scatole loro e relativi codazzi di sanguisughe parassiti (DS,Margherita, UDC,AN, Rif.Comunista l'elenco finiscilo tu.) Altrimenti saranno guai seri.

Saletti Walter Commentatore certificato 07.06.07 19:18| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

GOVERNO vs INTER

entrambi si autoproclamano vincitori;
entrambi utilizzano le intercettazioni abusive per eliminare l'avversario;
entrambi hanno dichiarato che i loro avversari rubavano nei 5 anni scorsi;
entrambi si proclamano "onesti";
entrambi traggono profitto dal petrolio e dalle telecomunicazioni;
entrambi odiano essere intercettati;
entrambi assoldano, per vincere o almeno provarci, extracomunitari in + di quello che potrebbero.
Aiutatemi a trovare almeno 1 differenza.

Grazie.


Per s.bada
Anche il Berlusca però... sei sempre un po' di parte quando scrivi... E' bello ed è edificante avere qualcuno in cui credere ciecamente...
Quando sento parlare il centrodx di riforma elettorale... mi vien da ridere... tutti li avevano avvisati che era una riforma di merda... ma loro sono andati avanti... predicando bene e poi come si vede adesso razzolando male... quando il berlusca parla di interferenze politiche nelle istituzioni mi vien da ridere... forse non è lui che aveva licenziato Santoro (che non ho mai visto ma ne parlano tutti) e Enzo (che conosco perchè è un grande storico)... Non che quelli di là siano meglio... Invece di ridurre gli sprechi e le spese della politica, moltiplicano i pani(ministeri) ed i pesci(segretari e sottosegretari), con tanta pace del risparmio e della crisi...
Ciao silvia?...

alex berna 07.06.07 19:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

@@@@@ Giovanni Moretti

Ammiro la tua tenacia nel cercare di spiegare in cosa l'america ci sovrasta ( praticamente in tutto ), ma è difficile farlo con i numeri .

Mettiamola così :-)

Chi non conosce gli USA deve sapere che i VERI disabili , o portatori di handicap,sono assititi come in nessun altro posto al mondo :-) i FALSI invalidi invece rimangono solo FALSI e basta , e quasi sempre sono quelli che si vanno ad aggiungere alla miriade di poveri che popolano gli USA ,se di poveri si può parlare ,visto i contributi che intascano :-).

Per un europeo è molto difficile comprendere il meccanismo americano , dove se hai un minimo di intraprendenza e voglia di fare bene ,non puoi che regalarti una vita dignitosa :-).

In uno STATO federalista come gli USA dove la regola primaria è decentrare il POTERE ,non si può ragionare in termini BUROCRATICI come si fà in europa ,e sopratutto in italia, ma si deve invece ragionare in maniera PRAGMATICA :-). Guadagno 100 E il sistema mi permette di investire 100 ,QUAL'E' la cosa giusta da fare per me ? .

Negli USA devi imparare a ragionare con la tua testa e non con quella degli altri :-)

Giusto GIOVANNI ?

GINO SERIO federalista 07.06.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notti di passione confermate dallo stesso Corona, che dalle pagine di Diva e Donna dichiara "Tornato a casa, ho cacciato tutti e siamo rimasti soli io e lei - ha raccontato -. Siamo stati travolti da una passione che non conoscevamo più da tempo". Voglia di cambiare? ''Io sono fatto così, sono un vero tamarro e mi piaccio: dentro mi ero ripromesso di cambiare, ma non so se ci riuscirò. ''Sono diventato l'idolo dei detenuti, ora mi occuperò di loro e organizzerò un evento in carcere a settembre''.
E pensare che il 2 aprile la modella croata aveva anche presentato istanza di separazione dal marito. Qualcuno aveva malignato che si trattava di un cavillo legale per salvare parte del patrimonio, visto il guaio in cui si era cacciato il marito. Una cattiveria che a questo punto troverebbe conferma.

voglio andare anche io in galeraaaaaaa, tutti voglio farmeli!!!!

marilu' barbera 07.06.07 19:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carcere Marassi di Genova. Una di queste notti. Una persona detenuta marocchina soffre per il mal di denti. Si lamenta, chiede un antidolorifico. Nessuna risposta. Passano le ore, il dolore aumenta e si fa insopportabile. Urla, sbatte sulla porta della cella per avere un calmante. Dopo un po’ arriva un agente: "Aspetta un attimo che ora ci penso io!". Quell’agente ritorna con un bicchiere e dentro un liquido giallastro. Il detenuto marocchino beve la tanto attesa medicina. Ma solo sorso, poi è costretto a sputare quel liquido. Non era medicina. Era urina.
www.radiocarcere.com

Fulvio Luna 07.06.07 19:08| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

@ Alba Kan

*****=====
Lei mi sta simpatico solo quando parla male di Erwin!

Alba Kan. 07.06.07 18:01
*****=====

Ho capito!
Sei un'altra ragazzina con cui si puo' proporre scambi di ideee SOLO sei gli stai simpatico o hai idee uguali alle sue. Evviva la maturita'.

Bye Bye!

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) 07.06.07 18:09 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently 5/5 1 2 3 4 5 Grazie per il voto (voti: 1)

Chiudi discussione
Discussione

Era solo una battuta...l'avrebbe capito sia una persona matura che un bambino.
Una sana discussione DEVE essere fatta con idee diverse altrimenti non ha senso!

Alba Kan. 07.06.07 18:37

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.06.07 19:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ho letto molto riguardo alla riforma che coinvolge il tfr quindi mi ritengo in grado di formulare un pensiero che è diametralmente opposto al suo.
Sono quasi promotore finanziario infatti mi sto preparando per l'esame di luglio.

Le cose che lei scrive sono molto vaghe e alcune inesatte,riguardo alla gestione del tfr.
E mi scusi se ho riso leggendo frasi del tipo:

il TFR è sicuro anche se l’azienda fallisce perché è garantito dall’Inps;
se siete licenziati lo incassate subito, il fondo pensione invece no.

Mi sa che lei tratta l'argomento solo teoricamente e nn conosce invece come ci si comporta con la pratica.
Si parla tanto di tfr, ma la legge mi sa tanto che nn l'ha letta nessuno, infatti già di per sè con questa riforma si spinge a portare via dall' INPS la quota di tfr. Semplicemente perchè l'INPS nn può garantire più le pensioni.
Diciamo che lo Stato preferisce far gestire al lavoratore i propri risparmi, cosa che in Gran Bretagna succede da circa 50 anni.
Parlare di roulette russa è come "abbaiare alla luna", cosa centra il gioco d'azzardo con la borsa, mi sembra molto qualunquista questa concezione.
Purtroppo tanti parlano per sentito dire e non si prendono neanche la briga di conoscere ciò di cui dicono.
Credo che il libro di Scienza lo leggerò ma di sicuro non è la risposta giusta al problema.
Lo "stare fermi" non porta a niente, ognuno deve muoversi per il suo futuro e per la sua pensione!
Fondamentale è conoscere non informarsi.

Grazie per l'attenzione

Michele Meis 07.06.07 19:05| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spaccia droga alla madre tossica, arrestato dai carabinieri. E' successo a San Casciano, in provincia di Firenze. Dopo sei mesi di indagini a finire in manette sono stati due giovani trovati in possesso di mezzo chilo di droga. Uno dei due, un 17enne di Firenze tra i tanti clienti aveva anche la madre, l'altro, anche lui 17enne e' un albanese.
---------

Oltre cinque chilogrammi di hashish per cinque arresti, tra loro una insegnante, . Sono inoltre stati sequestrati 9 mila euro in contanti, macchinari per mettere sotto vuoto la droga e un bilancino di precisione. Cento i militari impegnati nell'operazione che ha portato questa notte ai cinque arresti.


--------------------

Si segnala, in particolare, un incremento delle cosiddette smart-drugs o droghe furbe, e fra queste le famigerate droghe da stupro. Ci si droga con tutto, anche con la colla che protegge le corde di violino. Il nemico numero uno rimane comunque l'eroina, ma sono tante le persone che abusano di cocaina e cannabinoidi.

------------------------

Livia Turco, intervenuta questa mattina a "Uno Mattina". Molte polemiche ha suscitato la sua proposta di inviare i Nas nelle scuole. "Un operato - ha pero' tenuto a sottolineare la Turco - che puo' essere di grande aiuto ai presidi ma che va inserito in un progetto educativo perche' e' fuori discussione che la strada da seguire e' quella dell'educazione, dell'informazione, della dissuasione.

ciunbia: ha voluto raddoppiare la quantita' per uso personale...

===============================================

Visco "E' un caso chiuso, non e' piu' di attualita'. ora concentriamoci sulle amministrative". Lo afferma il leader dei Dl, Francesco Rutelli.............. e non rompete piu' le palle con sta storia!!! anche noi teniamo famiglia

.....Berlusconi : Se io mi fossi comportato come Visco, mi avrebbero imposto l'espatrio.....

stella bossi 07.06.07 19:05| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero i promotori finanziari sono un branco di disgraziati e anche i consuleti assicurativi, io ne sono uno uno di quelli, insultatemi pure ma vi volgio dire una cosa, ai mie clienti per qanto riguarda il TFR ho detto se la tua azienda è sotto i 50 dipendenti lascia tutto come è, se la tua azienda è sopra i 50 versalo all' INPS. Come è uscita la legge io ho detto ai miei clienti, oltre 6 mesi fà, che il TFR è sacrosanto e non si tocca, nonostante ciò io ho aderito al fondo della compagnia dove lavoro, visto che posso LEVARLI, dopo 8 anni, purtroppo, in misura del 30% ogni anno assieme alle eventuali maggiorazioni. Comunque ogni tanto qualcuno che cerca di fare in modo onesto il propio lavoro c'è, anche facedosi inchiappetare dal direttore e beccarsi 5,68 euro al mese per aver detto la verità d un cliente

Pietro Cortellesi Commentatore certificato 07.06.07 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Rai, Tar conferma sospensione revoca Petroni

La motivazione: ''La sostituzione trae origine in ragioni palesemente extragiuridiche''. Il provvedimento con motivi d'urgenza era stato chiesto dallo stesso consigliere d'amministrazione nel ricorso contro l'azionista, ovvero il ministero dell'Economia

ascolta la notizia Roma, 7 giu. (Adnkronos/Ign) - Il Tar del Lazio ha confermato la sospensione della procedura per la revoca del consigliere d'amministrazione della Rai Angelo Maria Petroni.

La sospensiva con motivi d'urgenza era stata chiesta dallo stesso Petroni nel ricorso presentato al Tar contro la sua revoca da parte dell'azionista Rai, ovvero il ministero dell'Economia.

Nel motivare il provvedimento con cui accoglie la richiesta di sospensiva il Tar del Lazio afferma di aver "rilevato che nel caso di specie la sostituzione del ricorrente trae origine in ragioni palesemente extragiuridiche, che oltretutto costituiscono un 'continuum' con quelle di eguale natura asserenti al metodo di scelta dei componenti del Consiglio di amministrazione della Rai, nelle quali il ministro, nella lucida analisi svolta innanzi alla commissione parlamentare, ha individuato la causa delle persistenti disfunzioni dell'organo collegiale, e non in fatti o comportamenti in una qualsiasi misura imputabili al ricorrente".

------------

24.000 voti scarsi e....mani sulla RAI, culo sulla GdF, piedi sulla Consulta, TUTTE LE CARICHE ISTITUZIONALI A LORO, un rubagalline (e pilato cialtrone) al Quirinale, il Direttore dell'ANSA a casa per una notizia, QUERELE A "La Stampa"

e poi SE LI CRITICHI, la Democrazia è in pericolo.....

... sarà una minaccia o pure è una tattica?

silvia b. Commentatore certificato 07.06.07 19:01| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE VOLETE ESSERE SEMPRE INFORMATI SENZA PERDERE TEMPO IN ESTENUANTI RICERCHE IN INTERNET VISITATE

www.risorsetiche.it

RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA DI NOTIZIE SEMPRE FRESCHE ED UTILI PER UNA PANORAMICA INTERNAZIONALE COMPLETA DI INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Elisa Currino 07.06.07 19:00| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Prendi un cerino
vieni a Mauthausen
brucia un nazista anche tu
bididibodidibu'
bididibodidibu'

Prendi un cerino
vieni a Mathausen
brucia un erwino anche tu
bididibodidibu'
bididibodidibu'


Primo Levi 07.06.07 19:00| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La riforma del TFR è un esempio perfetto di legge bipartisan: Berlusconi l’ha creata e Prodi non ha cambiato una virgola."

POI TU DICI QUELLO CHE DICO IO.... E CIOE' CHE ERA PREVISTA DALLA DINI... E CHE SE NON SI FA' TUTTA LA DINI VA A REMENGO....

RASSEGNATI.....

berlusca non ha creato una cippa lippa!


e il maggiordomo è in malafede.

ciao, ho da fare.

a dopo.


silvia b. 07.06.07 15:29
==================================================================================================

rassegnarmi??? a cosa??

Silvia, la riforma del TFR era presente nella legge Dini, la mia onestà intellettuale mi impedisce di affermare altrimenti,… ma gradirei che con altrettanta onestà intellettuale tu riconoscessi che, quantomeno, il governo Berlusconi è correo … considerato anche che, ai tempi, il ministro Tremonti affermò “è la migliore riforma pensionistica d’Europa”
saluti

Roberto B. Commentatore certificato 07.06.07 18:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Esimio Staff,scusate l'OT e questa richiesta insolita,per chi,come Voi,è degno di censura: sarebbe possibile avere una foto(anche formato foto tessera)di gian Mario Lanfranconi,vorrei metterla vicina al computer.

Ringraziando fin d'ora.

P.S. La Questura ha delle foto segnaletiche, ma non me le danno!

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.06.07 18:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

*****=====
Per 5ore 30 persone sono intervenute alla nostra presentazione delle ultime ricerche nel "\c\a\m\p\\o\".

Alcuni intervenuti erano blogghisti del Grillo.
Si ripeterà questa sera col tema "le t\e\s\t\i\\m\on\i\\a\n\ze".

\E\r\w\i\n\-\T/h/u/l/e/ 07.06.07 17:32
*****=====

Tu pensa che barcone d'insulti si sono presi ieri sera per 5 ore...IN DIRETTA.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 07.06.07 18:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIVA IL G8 !

COMUNISTI IN GALERA !

Max Lanzani 07.06.07 16:32 | Rispondi al commento

**************************************************

SONO D'ACCORDO:
I COMUNISTI FANNO BOLLIRE I BAMBINI EPPOI CI CONCIMANO I CAMPI!
INVECE GI.OTTO HA FATTO DEI QUADRI STUPENDI!

Alba Kan. 07.06.07 16:47 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently 5/5 1 2 3 4 5 (voti: 7)

Non capisco Grillo, togli i commenti dei democratici e permetti a questo covo di fascisti di svolgere la loro attività illegale sul blog.

Se non lo sai la ricostituzione del partito fascista è un reato.

è anche tua responsabilità non rimuovere certi commenti.
Per certi commenti ci sono gli estremi di un intervento della magistrura.

La peggio feccia della società italiana si rifugia in questo blog.

Sbattili fuori!!!

luigi DiLallo 07.06.07 18:03
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Caro Luigi, chi ha votato il mio commento lo ha fatto perchè ha capito al volo l'ironia, infatti la prima frase che ho scritto sui "comunisti" è una delle stronzate dette da Berlusconi...se ricordi, mentre quella su "GI.OTTO" era per prendere in giro M.r Lanzani!
Bisogna saper leggere tra le righe!
Le apparenze ingannano!
Non è tutto oro quello che luccica!
L'abito non fa il "cavaliere"!

CAPISCI A ME!
(Cataldi a quanto siamo siamo con gli "euri")

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.06.07 18:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

MARCO TRAVAGLIO - Carta canta - Repubblica.it

La Finanza è una danza
"Sempre agli ordini" (generale Roberto Speciale, comandante della Guardia di Finanza, salutando l'ex premier Silvio Berlusconi, 2 giugno 2007).

"Tra i due (il ministro Visco e il generale Speciale, ndr), uno se ne deve andare perché ha mentito. E noi difenderemo Speciale, perché vi pare possibile che un generale possa dire il falso mentre parla sotto giuramento di fronte a un magistrato? Noi siamo con la Guardia di Finanza" (Silvio Berlusconi, 24 maggio 2007).

"Nessuno del gruppo Fininvest si è reso responsabile di corruzione della Guardia di Finanza, e il capo del gruppo non era minimamente a conoscenza di quanto gli viene addebitato. Il vero scandalo sta semmai nel fatto che la mia impresa, come quasi tutte le imprese italiane, sia stata sottoposta a pressioni concussive da parte di un corpo armato dello Stato... Siamo stati costretti a pagare da un'associazione a delinquere come la Guardia di Finanza, da elementi deviati di un corpo armato dello Stato che si organizza verticalmente per spartirsi... Il capo dello Stato mi ha raccontato questa storiella. Uno entra in un ufficio e urla: 'Fermi tutti, è una rapina!'. I presenti, in coro: 'Ah, meno male, temevamo fosse la Guardia di Finanza'..." (Silvio Berlusconi, 16 gennaio 1996).

Postato da: stefano g | 07.06.07 13:51

mario schiavon Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.06.07 18:48| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

visco..

È un comportamento tipico della sinistra, da Stalin in poi. Quando li si coglie in fallo, gettano discredito sui loro accusatori. Ma si tratta di una manovra indecente". Così Silvio Berlusconi, in un'intervista..................

son curiosa di vedere bertinotti e tutto il cucuzzaro di sinistra con in mano la bandierina a stelle strisce che stringono la mano a bush, mentre dal lato opposto al palazzo i coglions con le bandiere rosse e della pace

stella bossi 07.06.07 18:46| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


GDF: FASSINO, IN ITALIA TENTAZIONE RICORRENTE INQUINARE POLITICA

ascolta la notizia Genova, 7 giu. (Adnkronos) - "E' una vicenda che dimostra come in Italia c'e' una tentazione ricorrente di intorbidare, di inquinare la vita politica del paese". Lo ha dichiarato il segretario Ds, Piero Fassino, questo pomeriggio a Genova Voltri, a margine di una manifestazione di sostegno ad Alessandro Repetto, candidato del centrosinistra alla presidenza della Provincia.

------------------

.... questi hanno il culo in faccia e basta!

silvia b. Commentatore certificato 07.06.07 18:45| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BLA BLA BLA BLA BLA BLA BLA BLA PAROLE SOLO PAROLE
NOI CARI BLOOGHISTI SIAMO SOLO CAPACI DI DIRE LE SOLITE COSE,COME AL SOLITO NOI ITALIANI SIAMO SOLO CAPACI DI LAMENTARCI E FARCI PRENDERE PER I FONDELLI. NOI SIAMO UN POPOLO DI COGLIONI E ESSENDO TALI E' GIUSTO ESSERE COMANDATI SI QUESTO E'IL TERMINE GIUSTO DAI SIGNORI CHE NOI ABBIAMO VOTATO.CI STANNO TARTASSANDO SU TUTTO,LEGGENDO I VARI BLOOG CERTE VOLTE MI VIENE UN ANGOSCIA ENORME SAPENDO QUANTE PERSONE E FAMIGLIE SONO ALLO STREMO.
SI PRIVATIZZA E SI PAGA DI PIU TUTTO DALLA BENZINA AL GAS ALLE POSTE ALLA LUCE E PIU' NE HA PIU' NE METTA,E I NOSTRI DIPENDENTI COSA FANNO NIENTE NIENTE PROPRIO NIENTE,E NOI IN SILENZIO PAGHIAMO PAGHIAMO,FINALMENTE COMPRI CASA TI ACCOLLI UN BEL MUTUO CON UNA CIFRA CHE CON SACRIFICI RIESCI A PAGARE E D'INCANTO NEL GIRO DI 2 ANNI CONTINUA A CRESCERE PERCHE' UN SIGNORE CONTINUA AD ALZARE IL COSTO DEL DENARO,FORSE NON SA' CHE LO STIPENDIO NON AUMENTA E NON SI RIESCE A FAR FRONTE AGLI IMPEGNI E COSI' COSA SUCCEDE PERDI ANCHE LA CASA,PER0' NOI STIAMO ZITTI VI RACCOMANDO STIAMO ZITTI.CARO BEPPEE' FORSE ORA DI FARE QUALCHE COSA E CACCIARE QUELLA MASSA DISFRUTTATORI CHE SI CHIAMANO POLITICI.CIAO

RENATO MOLTENI 07.06.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

la legge sul tfr è una truffa a carico dei lavoratori e delle aziende, con lo scopo e la speranza di aiutare l'inps e le banche.
il tfr è uno stipendio differito che l'azienda da al lavoratore. Dunque la legge che si doveva fare era di restituire i soldi al lavoratore,
con vantaggi fiscali per le aziende, e per il lav oratore che voleva reinvestire. punto.
Ma, siccome l'inps ha l'acqua alla gola e non sa dove sbattere la testa, e le isituzioni finanziarie italiane sono grandemente sfiduciate, ecco il colpo di genio. che è finito sulle palle di tutti noi. i politici stanno ballando su una superficie instabile, se ne saranno resi conto?

carlo alibrandi 07.06.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Un solo appello:
non votate
o riempiteli di schede nulle
sti bastar..
centro dx o centro sx che sia ce la mettono nel c... sempre anche i governatori locali...
Ho sentito che alcuni elettori del centrosinistra non sono andati a votare e li ringrazio... Visto che se ne parla!!!
Spero che in questa tornata elettorale anche alcuni degli elettori di centroDx non vadano a votare.
VI PREGO NON DATE MANDATO A QUESTI POLITICI TRUFFALDINI...
Vedrete che se ne parlerà ancora di più ed invece di fare la bolgia per cazzate come il caso in questione in questi giorni. Che, penso di condividere l'idea della maggior parte delle persone che vanno a lavorare, non ce ne frega nulla... Vogliamo ritornare protagonisti della discussione parlamentare con riforme che incidano veramente sulla vita di tutti i giorni, meno tasse e meno precarietà, più efficenza nelle istituzioni e vedrete che stiamo tutti molto meglio...
ciao.

alex berna 07.06.07 18:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Luca Berto 07.06.07 18:11

Ci stiamo allontanando dal dal punto di partenza.

Tu hai fatto un'affermazione in cui dicevi che Milano era forse una citta' del terzo mondo per le misere paghe ai dipendenti di call centers e hostess di fiera. Occupazioni che comunque richiedono una certa cultura e capacita'di linguaggio.

Il mio punto era di far conoscere ai piu' che nella tanto odiata America schiavizzatrice di lavoratori, seppur mancando tutto il presunto apparato a protezione di questa categoria, il governo ha stabilito una paga minima per i lavoratori meno capaci, al contrario dell'Italia che non ha una minimum wage prestabilita neanche per quelli piu' capaci, anche se il blocco di sinistra ha in questo momento la maggioranza.

Non e' questione di relativismo alla Einstein.
Anche se $7 equivalessero ai 3 o 5 euro che menzionavi, e' il valore intrinseco di questi soldi che fa' la differenza. Il valore del lavoratore Statunitense e' riconosciuto da una paga piu' alta rispetto a quello Italiano perche' con i suoi $7 dollari/ora riesce a fare piu' cose in US che con i 3-5 euro in Italia.

Se poi vuoi entrare nell'argomento che gli USA hanno un'economia galoppante perche' con le guerre sottomettono e depredano altri paesi, voglio ricordarti, per esempio, che il maggior partner economico US e' la Cina.

Non mi sembra che l'abbiamo conquistata e depredata....o no?

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 07.06.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Mastella prenda contatti con Berlusconi
Maggio 18th, 2007 da sergio de gregorio

Faccio appello al ministro della Giustizia, Clemente Mastella, perché in questa terribile bagarre del Governo Prodi si decida a determinare la svolta, assumendo il timone del protagonismo di questa fase politica. Stia tranquillo, se cade il premier non tornerà a Ceppaloni. Il Governo istituzionale che verrà, soluzione unica e necessaria per governare il paese senza ricorrere alle elezioni anticipate, lo vedrà protagonista di primo piano, sostenuto dall’intera Casa delle Libertà e dal sentimento popolare che ormai punta a superare l’Esecutivo Prodi e ad aprire una fase di rinnovamento.
Sia Mastella a dialogare con Silvio Berlusconi senza temere di trovare porte chiuse da parte di un leader che ha a cuore il destino dell’Italia e la sua stabilità politica. Mastella uscirebbe da questo gravissimo momento irrobustito dall’appoggio della società civile e dei tanti che, anche a sinistra, non ne possono più di Prodi e della sinistra radicale che gli impone indirizzi e comportamenti contrari al sentimento moderato e all’ansia di sviluppo delle classi produttive. Altro che verifica! Mastella, al fine della contrapposizione all’arroganza di un potere delegittimato dal consenso popolare, riceverà la solidarietà che merita dai moderati e dagli italiani che hanno a cuore il cambiamento.

fonte: http://www.sergiodegregorio.com/page/2/

EVVIVA IL CAMBIAMENTOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!
ahahahahahahahahahahahah

giacche' vi ci trovate date un occhio alla homepage e poi.. giusto per la precisione...

De Gregorio uno dei tanti eletti nelle file dell'italia dei valori appena seduto a palazzo madama si e' tirato fuori da DI PIETRO e fa parte del gruppo misto con Italiani nel mondo (14.000.000) e adesso si avvicina a berlusconi...

IL VENTO CHE CAMBIA!!!

Stano Cellis 07.06.07 18:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

uniamo tutti i TFR e compriamo azioni in cina e india con i ricavi si compra uno stuolo d'avvocati e si fa un pò di pulizia in questo cazzo di paese

Maurizio f. Commentatore certificato 07.06.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

@@@Mi fai un esempio ancora di avviso per spiegare che ci vendichiamo?---

Va bene questa lettera a Polizia e Carabinieri?


----- Original Message -----
From: Domenico Schie,tti
To: carabinieri@carabinieri.it ; urp.mi@poliziadistato.it
Sent: Thursday, June 07, 2007 6:27 PM


Vi ripeto che io sono Domenico Sch,ietti, che ho inventato la Serpe,ntina per produrre anche 5000 litri di acqua di condensa al giorno in mezzo al deserto al costo di pochi cent, e 40 diversi motori per produrre energia pulita rinnovabile gratis 24 ore su 24 sfruttando il magnetismo o la forza di gravità. che sono ovunque, 24 ore su 24 e sono sfruttabili.

Se non ci credi lascia cadere la penna dal tavolo e vedi se non c'è una forza che la spinge a terra.

Oppure prendi una calamita e vedi se non attrae un pezzo di metallo.

Vivo nascosto sotto minaccia di morte dei nemici dell'umanità e non posso produrre le mie invenzioni

Ho bisogno che mi indichiate un'azienda in cui produrre i miei prodotti e che la difendiate giorno e notte con i vostri uomini

Ho bisogno anche che mi diate alcuni dei vostri comandanti, da tenere qui con me, in modo che se ci fossero ritardi di produzione per colpa vostra gli possa sparare un colpo in testa per accelerare i tempi.

Diversamente essendo che a causa dei ritardi di produzione muoiono 20 mila persone al giorno, voi ne dovrete pagare le conseguenze, e per centinaia forse migliaia di anni spareremo in faccia ai vostri comandanti.

20 mila morti al giorno, più tutti i disastri ambientali.

1 miliardo e 400 milioni di persone senza acqua potabile, è in atto un genocidio su scala mondiale e ho bisogno della vostra protezione altrimenti vi devo considerare al servizio dei nemici dell'umanità e ne pagherete le conseguenze per migliaia di anni.

Sopprimeremo la Polizia ed i Carabinieri e tutti i discendenti dei vostri comandanti patiranno le conseguenze, li ammazzeremo tutti, e tutti i loro parenti più stretti, ok?

Francesca Torella 07.06.07 18:32| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Esimio Staff,scusate l'OT e questa richiesta insolita,per chi,come Voi,è degno di censura: sarebbe possibile avere una foto(anche formato foto tessera)di Alba Khan,vorrei metterla vicina al computer.

Ringraziando fin d'ora.


L'informazione di centrodestra è debole. Inserita in un contesto in cui la cultura dominante è altra, difficilemente riesce a sollevare un caso. In effetti per poterlo fare, stampa e organi ivestigativi si devono nutrire a vicenda. Questo manca completamente al centrodestra. Ne discende che il massimo che può fare è cavalcare i casi sollevati all'interno del centrosinistra in seguito a regolamenti di conti interni al centrosinistra stesso. In genere però capita che i litiganti fanno pace e si compattano. La stampa e la magistratura sgonfiano o ribaltano il caso e tutto finisce lì.

vasco ritani 07.06.07 18:20| 
 |
Rispondi al commento

e come al solito nessuno ci da indicazioni decenti su cosa fare del nostro TFR... porcaputt***! per fortuna che c'è Grillo

carlo trab. 07.06.07 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Camilleri: "Fermiamo i petrolieri nel Val di Noto"

PALERMO - Salviamo il Val Di Noto dalle trivelle. E' il padre del commissario Montalbano, Andrea Camilleri a lanciare dalle pagine di Repubblica l'appello perché venga definitivamente e "irreversibilmente" stoppata la concessione data qualche anno fa dalla Regione siciliana a una società texana per la ricerca di idrocarburi a un passo dalla zona dichiarata dall'Unesco patrimonio mondiale dell'umanità.

Nel Val di Noto "dove il destino e la storia hanno voluto radunare gli inestimabili, irripetibili , immensi capolavori del tardo barocco - scrive oggi Camilleri - una società petrolifera americana, la Panther Eureka, è stata qualche anno fa autorizzata dall'ex assessore all'industria della Regione Sicilia, a compiervi trivellazioni e prospezioni per la ricerca di idrocarburi nel sottosuolo".

In caso positivo, è "già prevista la concessione per lo sfruttamento dell'eventuale giacimento", sottolinea. Che significherebbe, denuncia, "distruggere in un colpo solo paesaggio e storia, cultura e identità, bellezza e armonia", un colpo "mortale" al rifiorente turismo.

L'inizio dei lavori, ricorda, è stato fermato nel 2003 dal governatore Cuffaro su proposta dell'assessore ai beni culturali Granata. "Ma è cominciato un balletto tutto italiano di ricorsi", fa notare Camilleri. Che lancia il suo appello perché "sia revocata in modo irreversibile quella contestata concessione" e "resa impossibile ogni ulteriore iniziativa che possa in futuro violentare e distruggere in ogni parte d'italia i nostri piccoli e splendidi paradisi".

07/06/2007


© Copyright 2002 La Sicilia Multimedia - Tutti i diritti riservati

maurizio iannuso 07.06.07 18:18| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Camilleri: "Fermiamo i petrolieri nel Val di Noto"

PALERMO - Salviamo il Val Di Noto dalle trivelle. E' il padre del commissario Montalbano, Andrea Camilleri a lanciare dalle pagine di Repubblica l'appello perché venga definitivamente e "irreversibilmente" stoppata la concessione data qualche anno fa dalla Regione siciliana a una società texana per la ricerca di idrocarburi a un passo dalla zona dichiarata dall'Unesco patrimonio mondiale dell'umanità.

Nel Val di Noto "dove il destino e la storia hanno voluto radunare gli inestimabili, irripetibili , immensi capolavori del tardo barocco - scrive oggi Camilleri - una società petrolifera americana, la Panther Eureka, è stata qualche anno fa autorizzata dall'ex assessore all'industria della Regione Sicilia, a compiervi trivellazioni e prospezioni per la ricerca di idrocarburi nel sottosuolo".

In caso positivo, è "già prevista la concessione per lo sfruttamento dell'eventuale giacimento", sottolinea. Che significherebbe, denuncia, "distruggere in un colpo solo paesaggio e storia, cultura e identità, bellezza e armonia", un colpo "mortale" al rifiorente turismo.

L'inizio dei lavori, ricorda, è stato fermato nel 2003 dal governatore Cuffaro su proposta dell'assessore ai beni culturali Granata. "Ma è cominciato un balletto tutto italiano di ricorsi", fa notare Camilleri. Che lancia il suo appello perché "sia revocata in modo irreversibile quella contestata concessione" e "resa impossibile ogni ulteriore iniziativa che possa in futuro violentare e distruggere in ogni parte d'italia i nostri piccoli e splendidi paradisi".

07/06/2007


© Copyright 2002 La Sicilia Multimedia - Tutti i diritti riservati

maurizio iannuso 07.06.07 18:15| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

X MORETTI GIOVANNI

Forse non ci siamo intesi...io non ho nulla sull'esistenza o meno degli stati uniti...cerco di analizzare i fatti oggettivamente...ciò vuol dire che uno se vuole capire comefunzionano i sistemi,dev dimenticarsi chi e'..cosa fa ..quanti soldi ha in tasca...e prendere atto analizzando in maniera neutra cio' che ha acquisito...ora io non dico che gli stati uniti siano un posto da buttare via,anzi...ma come tnti posti nel mondo quella bellezza aumenta con il conto in banca capisci....cio' vuol dire che per te saranno meravigliosi ma se io venissi senza un quattrino quei posti non me li farebbero neanche vedere...quindi non potrei seguire il tuo consiglio..ora io un po' estremizzo ma spero si capisca il concetto ..se l'italia dovesse essere piu' bella perche' ha succhiato la ricchezza di un altro stato massacrando milioni di persone..insomma quella bellezza andrebbe un po' a svanire

Luca Berto 07.06.07 18:11| 
 |
Rispondi al commento

@ Alba Kan

*****=====
Lei mi sta simpatico solo quando parla male di Erwin!

Alba Kan. 07.06.07 18:01
*****=====

Ho capito!
Sei un'altra ragazzina con cui si puo' proporre scambi di ideee SOLO sei gli stai simpatico o hai idee uguali alle sue. Evviva la maturita'.

Bye Bye!

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 07.06.07 18:09| 
 
  • Currently 1.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI POTEVA FARE UNA VERSIONE VOLGARE,MA POI INFONDO PURE CHE FAI IL FINTA FASCISTA,FACENDOTI UN PO' DI COMUNITA',PER RECUPERI DI UOMINI CHE PRENDONO LE TANGENTI SEI UN BRAV'UOMO

CAMPA PAGLIACCIO
TI SEI SCIOLTO COME IL GHIACCIO
NON SI TROVA PIU'
NEMMENO UNA TUA TRACCIA
IO POTREI SFOTTERTI
OGNI SECONDO DEL GIORNO
AFFINCHE' NE HO VOGLIA
INFAGANDOTI DI VERGOGNA
ANCHE SE CAMBI OTTO COGNOMI
FAI SEMPRE LA FINE DEL COGLIONE
CAMPA PAGLIACCIO
IL PADRONE TI HA CHIAMATO
E TU TI SEI INCHINATO
CAMPA PAGLIACCIO
ORA COME FACCIO?
SEI SCOMPARSO FACENDO
SOLO FIGURACCE
CAMPA PAGLIACCIO
RIDI PAGLIACCIO
CHE DOMANI SENZA PADRONE
POTRAI CAMBIARE FACCIA...

UN BACIONE MARILU'LA ZOCCOLA CHE ODI TU...

marilù barbera Commentatore in marcia al V2day 07.06.07 18:06| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIVA IL G8 !

COMUNISTI IN GALERA !

Max Lanzani 07.06.07 16:32 | Rispondi al commento

**************************************************

SONO D'ACCORDO:
I COMUNISTI FANNO BOLLIRE I BAMBINI EPPOI CI CONCIMANO I CAMPI!
INVECE GI.OTTO HA FATTO DEI QUADRI STUPENDI!

Alba Kan. 07.06.07 16:47 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently 5/5 1 2 3 4 5 (voti: 7)

Non capisco Grillo, togli i commenti dei democratici e permetti a questo covo di fascisti di svolgere la loro attività illegale sul blog.

Se non lo sai la ricostituzione del partito fascista è un reato.

è anche tua responsabilità non rimuovere certi commenti.
Per certi commenti ci sono gli estremi di un intervento della magistrura.

La peggio feccia della società italiana si rifugia in questo blog.

Sbattili fuori!!!

luigi DiLallo Commentatore certificato 07.06.07 18:03| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che dici è vero ma quello che i ns. dipendenti infedeli non dicono è che, a causa della riforma pensionistica i lavoratori sono stati derubati di un tredicesimo dello stipendio
in quanto non potranno più contare sul tfr che dovrà forzatamente essere impiegato in fondi pensione e a fine carriera non vedranno più il tfr; in alternativa, mantenendo il tfr come una volta c/o l'azienda la pensione ammonterà a solo il 50-55 % max dell'ultimo stipendio e dopo 40 anni di lavoro.
Per ovviare a ruberie e truffe tipiche dei fondi pensione si potrebbe costituire un fondo pensione comune a tutti i lavoratori gestito da inps, Generali, Borsa Italiana, Banca d'italia, e sotto il vigile controllo della GDF.
Questo fondo potrebbe funzionale benissimo e a costo zero perchè potrebbe utilizzare le sinergie di questi grandi enti (in pratica darebbe da lavorare a tanta gente che in questi enti non fa un cazzo da una vita), per quanto riguarda Generali penso che questa compagnia sarebbe disposta a rinunciare alle commissioni in cambio del prestigio che ne deriverebbe.
E gli altri operatori economici ? Meglio che tacciano e stiano lontani dai soldi dei lavoratori; ricordiamoci dei bond argentini, Cirio, Parmalat, appoggiati da banche e assicurazioni ai loro clienti ed a loro insaputa. Ricordiamoci dei favolosi premi in natura elargiti a dirigenti incapaci e sempre collusi con il potere politico.
Malgrado lo schifo generalizzato ritengo che sia possibile investire il danaro dei lavoratori in aziende europee serie e con buoni bilanci; il controllo e le ricerche dell'ufficio studi di Bankitalia saranno essenziali.

gianluigi sellari 07.06.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

X MORETTI GIOVANNI

TI HO RISPOSTO NEL TUO INTERVENTO..

MA GUARDA COME E' STRANO IL MONDO TU DICI DI ESSERE PIù RICCO E BENESTANTE LI DI ME QUI...PERO' SEI IO VENGO LI E TU VIENI QUI E' IL CONTRARIO...SEI D'ACCORDO?!....A QUESTO PUNTO RINGRAZIO EINSTEIN PER LA RELATIVITA'..

Luca Berto 07.06.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

b$ãap¯

assandra a. Commentatore certificato 07.06.07 17:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

*****=====
Non stare in pensiero...Paris Hilton è fuori dopo 3 giorni per buona condotta!
E il prossimo presidente degli USA sarà OBAMA!

Alba Kan. 07.06.07 17:24
*****=====

Spero proprio di no!!!

Ma se per forza devono vincere i socialcomunisti che si riparano dietro al nome di partito democratico, lo preferisco alla Clinton oppure al bamboccio Edwards.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 07.06.07 17:53| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili: