Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Laudato si', mi Signore, per sor'Acqua


gocce_acqua.jpg

Padre Alex Zanotelli ha detto : “Lasciateci almeno l’aria e l’acqua”. Lassù qualcuno lo ha ascoltato.
La legge che nazionalizza l’acqua è stata approvata mercoledì alla Camera in uno strano silenzio. Quando scadranno i diritti delle municipalizzate l’acqua tornerà sotto il controllo dei Comuni, delle Province e delle Regioni. In un subemendamento al disegno di legge Bersani è riportato: “ La titolazione delle concessioni di derivazione delle acque pubbliche è assegnata a enti pubblici”. Semplice, chiaro! Le società di capitali private e quotate in borsa fuori dalle balle. La pioggia non darà più stock option e dividendi. E tornerà sotto il controllo dei cittadini.
Il subemendamento è merito di due deputati verdi: Angelo Bonelli e Giuseppe Trepiccione. Dopo la Camera c’è però il Senato. E la legge potrebbe essere cambiata, bocciata, adulterata.
Il blog è qui per questo: per fare la lista dei buoni e dei cattivi. Un piccolo promemoria per le prossime elezioni.
Il blog riporterà nomi e voto dei senatori e, se il caso, un estratto dei loro interventi sull’acqua.
Io sono fiducioso, credo che voteranno all’unanimità per restituire l’acqua agli italiani. Ma non vorrei che qualcuno, per pura amicizia sia chiaro, voglia favorire le società concessionarie. Agli amici non si può dire di no...
L’acqua è un diritto, non è tollerabile che produca profitti.
Ma l’amministrazione pubblica è un colabrodo. Ottimo punto. Chiariamo di chi sono le responsabilità. Identifichiamo i dipendenti e tappiamo i buchi degli acquedotti.
E’ il solito discorso dell’inversione di causa e effetto che produce incapaci pubblici e speculatori privati.
Nessuno tocchi l’acqua o divento Caino.

9 Giu 2007, 17:17 | Scrivi | Commenti (733) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’ UOMO GUIDI LA PRIMAVERA ARABA
28 giugno 2011

SIGNOR PRESIDENTE BARAK OBAMA’,

LA RINGRAZIAMO MOLTO PER I SUOI PUNTUALI INVITI A PARTECIPARE CON I NOSTRI INTERVENTI ALLE SUE BATTAGLIE CIVILI PER L’ EMANCIPAZIONE ED IL PROGRESSO. NOI ADERIAMO AI SUOI ARGOMENTI CONSIDERANDOLA IL PRIMO PRESIDENTE DEL GLOBO, DEL VECCHIO MONDO DELLA POLITICA, GRADITO E VOTATO DALL’ UNIVERSO INTERNETTIANO.

HA DATO FORZA AI BLOGGERS ED A QUEI GIOVANI ARABI CHE SI SONO CONOSCIUTI, FREQUENTATI E SONO CULTURALMENTE CRESCIUTI NELL’ UNIVERSO INTERNETTIANO PER POI UNIRSI SUL TERRITORIO PER LOTTARE SINO A PORTARE LA LIBERTA’ NEI LORO PAESI AVVILITI DA DITTATORI SANGUINARI E CORROTTI.

ORA TOCCA ALLA COMUNITA’ INTERNETTIANA FORNIRE AI GIOVANI DELLA PRIMAVERA ARABA STRUMENTI CULTURALI IDONEI AFFINCHE’ SIANO IN GRADO DI DIRIGERE IL CAMBIAMENTO ED OCCUPARE RUOLI FONDAMENTALI NEI NUOVI ASSETTI SOCIALI.

RITENIAMO CHE IL RINNOVAMENTO ARABO DEBBA CONOSCERE LE RAGIONI CHE HANNO PORTATO ALLA CREAZIONE DELL’ ONU ED ISPIRARSI AI PRINCIPI SCRITTI IN UNA DELLE PIU’ BELLE PAGINE DELLA STORIA DELLA CIVILTA’: LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’ UOMO.

PER CREARE UNA BARRIERA IN GRADO DI RESPINGERE I PREVEDIBILI TENTATIVI DI RITORNO DEI CORROTTI ESPULSI, LE POPOLAZIONE ARABE DEBBONO ESSERE DIRETTAMENTE COINVOLTE NELLA COSTRUZIONE DELLA SOCIETA’ NUOVA CHE BANDISCE LA SUDDITANZA E PROMUOVE L’ UOMO COME PORTATORE DI DIRITTI SIN DALLA NASCITA,

IL PARTITO INTERNETTIANO HA MESSO A DISPOSIZIONE IL PROGRAMMA CONVINTO CHE LA PRIMAVERA ARABA DEBBA ESSERE DIFESA ED INVITA I GIOVANI, CHE HANNO RISCHIATO LA VITA PER LA LIBERTA’, AD ELEGGERE, PER OGNI 100.000 ABITANTI, DEPUTATI INTERNETTIANI CAPACI DI DENUCIARE VIOLAZIONI ED ABUSI: COORDINARE I MIGLIORI CERVELLI PER DARE AI PROBLEMI DA RISOLVERE SOLUZIONI D’AVANGUARDIA MIRATE AL BENE COMUNE .

I LEGALI DEL GRUPPO SAN FRANCESCO DEL PARTITO INTERNETTIANO STANNO ORGANIZZANDO GRUPPI DI PROFESSORI DI DIRITTO INTERNAZIONA

francesco miglino 04.12.11 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Io preferisco la San Pellegrino.

Andrea Pierotti 01.03.10 15:05| 
 |
Rispondi al commento

La Ferrarelle ha diffidato Altreconomia a continuare la campagna imbrocchiamola per metter fuori legge la pubblicità dell'acqua minerale.

Andate tutti a questo indirizzo

http://www.altreconomia.it/acqua/index.php

e firmate invece perché continui.

Mandate invece un'email di protesta alla Ferrarelle e smettete di comprare i prodotti del loro gruppo finché non ritirano la diffida.

italo profeti Commentatore certificato 02.10.07 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Il Vulture, terra famosa per l'abbondanza e la qualità delle sue sorgenti è rimasta senz'acqua dalle ore 22:00 sino alle 06:00 per un periodo di tempo INDETERMINATO,mentre la coca cola prima acquista l'acqua Lilia e manda in onda uno spot che lascio a voi giudicare.

Dal Vulture abbiamo girato un cortometraggio che descrive,in modo ironico, la realtà dei fatti:

http://www.youtube.com/watch?v=CWHNtW5DPdo

Grazie.

S.Gerardo 02.08.07 02:04| 
 |
Rispondi al commento

Sulla necessità di disporre dell'acqua come bene comune e sull'importanza di uscire dal business scandaloso della "minerale" mi batto da anni cercando di far riflettere le persone che ci stanno vicino. Qualche tempo fa con gli amici del gruppo dei "bilanci di giustizia" avevamo realizzato un piccolo filmato sul tema. Leggendo Altraeconomia ho visto la campagnia "imbrocchiamola" sull'uso dell'acqua del "sindaco" e mi è ritornato in mente.
Se volete darci un'occhiata lo trovate su http://it.youtube.com/watch?v=QM-W007wqaE .
Ciao

Angelo Giamberini

Angelo Giamberini 26.07.07 11:47| 
 |
Rispondi al commento

OSSERVAZIONE MINIMALE accanto ai dotti commenti >

nn potremmo anche imparare a non sprecarla ???


Abito a cavallo delle province di VA e MI e noto una grande disparità nelle ordinanze comunali sul risparmio di acqua in estate.

Ad es. x TRADATE VA linea durissima
cfr. articolo di VareseNews: http://www3.varesenews.it/saronno_tradate/articolo.php?id=77488

A legnano MI quest’anno non mi risultano limitazioni sul consumo di acqua e visto che abito vicino ad un autolavaggio aperto 14 ore x 7 gg. mi sembra tutto paradossale........
è proprio indispensabile lavare le ns.auto così spesso quando c’è chi muore di sete????’

Forse si può promuovere qualche campagna in qsto senso!!!Non basta scagliarsi contro LEISTITUZIONI&ILPOTERE&LAPOLITICA senza assumersi qualche responsabilità!
blablabla e poi guai a chi ci tocca l'orticello o la scatolina a 4 ruote!!!

silpri
sono un po' grillo di pinocchio... ho forse sbagliato GRILLOBLOG ? :=)

silvia p. Commentatore certificato 24.07.07 22:26| 
 |
Rispondi al commento

ho letto molti commenti a riguardo di questa questione...qlc e' contrario...

PAG.33 LA STAMPA del 9 luglio 2007
c'e' una pubblicita' che copre meta' pagina..

BANCA FIDEURAM
Una volta l'acqua era solo una risorsa naturale. Oggi e' un'importante risorsa economica.

La realta' economica è in continua evoluzione. LA banca Fideuram analizza ed interpreta costantemente il mercato per cogliere ogni nuova opportunità.


Ora a coloro che sono contrari,e' giusto che persino le banche lucrino su un bene primario come l'acqua??
Si puo' vivere senza molte cose, ma senza aria o acqua....e' vergognoso..

A questo punto presto uscira' in obbligo un apparecchio per verificare qanta aria respiriamo cosi' ci faranno pagare anche quella..

francesco s. Commentatore certificato 13.07.07 16:42| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua è un bene di tutti e va tutelato

Lorenzo Piovano 12.07.07 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma non posso essere del tutto a favore della nazionalizzazione dell'acqua...non qui...non in Italia! Abbiamo già troppi problemi per appalti vari e truffe varie per metterci in mezzo anche l'acqua...
Perché invece non diventiamo coraggiosi, perché non proviamo ad imitare il sistema inglese a responsabilità/proprietà tripartita? un terzo ad azionisti, un terzo ad istituzioni pubbliche ad hoc, un terzo ad associazioni di consumatori/associazioni cittadine. In questo modo avremmo l'efficenza del privato, la logica del pubblico (per cui l'acqua essendo appunto un "bene pubblico" non può rispondere a logiche di mero interesse economico) e il controllo della società civile.
Mi rendo conto...ci vuole un bell'atto di coraggio...ma chissà per una volta potremmo non essere i "soliti italiani"!!!!

cecilia zironi 27.06.07 12:29| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe
ieri a "tempi moderni" hanno intervistato abitanti che della provincia di ORVIETO che vivono senz'acqua da una vita!!!
ma come e' possibile? tra loro c'e anche una persona non vedente!!!!!!!
un disagio allucinante....x lavarsi,x cucinare etc..etc..
non riusciamo a fare qualc'osa tutti insdieme?
un bacio
daniela

daniela galofaro Commentatore in marcia al V2day 24.06.07 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra giusto che un prete difenda l'aria e l'acqua..., visto che i MATTONI se li sono già presi la CURIA e le Opere di religione

E senza pagare nè tasse nè oneri di urbanizzazione, né le OBLAZIONI del condono

Visitate il sito www.luigiiovino.it , ne vedrete delle BELLE (anzi... BRUTTE!!!)

ATTENZIONE A NON DISTURBARE... I REATI SONO ANCORA IN CORSO .....


G8, G9, G10, ….BoMM!!!!! Ecco i nostri terroristi!!!!
Ma che effetto serra!!
Ma che emissione inquinante di gas nocivi !!!
Sicuramente hanno parlato su come difendere e proteggere l’ ORO BLU .. [….]
Psicologia del terrore…..colpiscono la vita effettiva e mentale delle persone ( istinti,emozioni, sentimenti, percezioni, memoria, volontà, intelligenza )
Ricordate cosa avvenne dopo l’11 settembre?
Il governo Americano ha già adottato questa strategia per coprirsi il C…..

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=151

Old Yron Commentatore certificato 18.06.07 04:47| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo in nome di tutte le utenti di una grande community di mamme/aspiranti tali: www.gravidanzaonline.it .
DA: blog.libero.it/sissunchi/
"Si avete letto bene, il 23 giugno si terrà la giornata Mondiale dell'orgoglio Pedofilo,(boyloveday international) questo è il sito della manifestazione : www.ibld.net/ibld.cgi, non è un sito illegale, non contiene pornografia, anzi questi signori si impegnano a convincere i loro lettori di agire nel bene, di volersi differenziare dai criminali, da chi fa atti violenti, da chi costringe i bambini, i ragazzi, dicendo che li amano e li educano al sesso.

Interessante la galleria di immagini, dove anche babbo natale viene mostrato come pedofilo e interessante questa immagine www.ibld.net/ibld99dcc.jpg dove addirittura viene mostrato un prete amorevole con un ragazzo, si evince un desiderio di far apparire assolutamente normale una perversione sessuale, come il partecipare ad un'orgia, o un rapporto amoroso da tra un ragazzino e un adulto.

Non è una novità, sono 8 anni che questa giornata esiste, che questo sito è on line, nell'indifferenza di tutto gli organismi internazionali, qualcuno ha addirittura richiesto l'intervento dell' ONU, ma tutto è rimasto intatto e in sordina.

Questa è la prima risposta a questa giornata:

UNA FIACCOLATA A PALERMO CONTRO LA PEDOFILIA
L’Associazione per la Mobilitazione Sociale di Palermo, chiede che vengono oscurati tutti i siti web che in qualche modo danno voce e spazio alla pedofilia. Le istituzioni prendano una ferma posizione considerando reato anche la solo promozione on line di questo turpe mercato. Un fermo “No” contro la “Giornata Internazionale dell’orgoglio pedofilo”.

La parola pedofilia a volte l'avviciniamo a un concetto astratto, bambini molestati, ma l'orrore non ci pervade fino in fondo, invece io voglio suscitare quell'orrore, che sia forte fortissimo, e mi scuso se riporto questo raccon

iris bonelli 17.06.07 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Nasce un nuovo Laboratorio sperimentale sotterraneo sotto il Gran Sasso. E' l'effetto Jericho. (II Parte).

Il progetto, che è in una fase di studio preliminare, è stato annunciato dal professor Carlo Rubbia, nel corso di una conferenza stampa. L’incontro era stato convocato per ufficializzare l’ingresso di Rubbia nello staff del prestigioso Laboratorio Nazionale del Gran Sasso dell’Infn in Abruzzo. Il costo del progetto potrebbe oscillare tra i 39 e 50 milioni di euro: i tempi stimati per la realizzazione sono di cinque anni a partire dalla stesura del progetto esecutivo.
Ora il direttore dei Laboratori, Eugenio Coccia, ha una nuova patata bollente da gestire, visto per non tutti i permessi di scarico delle acqua ultrapure dell’esperimento neutrinico Borexino, sono stati ancora rilasciati dalla Provincia di Teramo. Chissà, forse servirà a poco chiarire che l’altro grande esperimento previsto nel nuovo laboratorio Infn sotto al Gran Sasso “non ha alcun impatto ambientale e – come ha detto il prof. Coccia – richiamerà l'attenzione e l'interesse della comunità scientifica internazionale, con la quale peraltro ci saranno confronti per approfondire e concordare le caratteristiche di questa nuova realizzazione”.
“Il Governo Berlusconi aveva annullato la terza canna – fa notare un cittadino di Teramo – ora un governo di sinistra darà il via libera al baratto! Davvero uno squallido mercimonio sulla pelle dei cittadini”. “A proposito – precisa Stefano - non è affatto razionale sostenere che altrimenti il nuovo Labortorio potrebbe sorgere nel versante nord del Kilimangiaro o in India o in Pakistan”. Adesso pare che la storia si ripeta, sia come tragedia che come farsa. Che Dio ce la mandi buona, con simili ambientalisti e scienziati messi insieme”. D'altronde, come cantava Ivan Graziani, il nostro menestrello:"Gran Sasso che parli con le stelle, le lacrime che asciughi son sempre quelle: Grande Sasso, conserva il tuo mistero, che ogni sogno fatto lo vivrò davvero”.

Nicola Facciolini 17.06.07 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Nasce un nuovo Laboratorio sperimentale sotterraneo sotto il Gran Sasso. E' l'effetto Jericho.

L’annuncio dell'esimio prof. Carlo Rubbia, consulente del Ministro dell'Ambiente "Verde" Alfonso Pecoraro Scanio, ha lasciato i cittadini di Teramo a bocca aperta! Molti credono si tratti della perfetta sceneggiatura di un nuovo episodio della fortunata serie Tv "Jericho"! Gli ambientalisti duri e puri, anche dei governi di sinistra sul territorio, andranno su tutte le furie ma, a quanto pare, un nuovo laboratorio sotterraneo di fisica subnucleare dell’Infn, servito da un tunnel di circa 1 chilometro, sorgerà sotto il Gran Sasso, “fuori dai confini del Parco nazionale e dai sistemi autostradale e delle falde acquifere” – assicura il direttore del Laboratorio Nazionale del Gran Sasso, Eugenio Coccia. Sarà realizzato nel versante teramano a 15 chilometri dagli attuali Laboratori Nazionali del Gran Sasso.
Per quale motivo? “Per rendere ancora più competitiva nel mondo la ricerca portata avanti dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn)” – spiega il prof. Carlo Rubbia, premio Nobel della fisica. Sono in corso ricognizioni per individuare il sito in cui realizzare la nuova struttura sul versante teramano, che avrà un volume pari a un terzo di quelli attuali sotto al Gran Sasso.
“Per mantenere l’unicità nel mondo dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso - ha speigato Rubbia - dobbiamo stare al passo con i tempi, e per fare questo è necessario costruire l’ampliamento”. Un’idea del prof. Zichichi che era stata stoppata sul nascere proprio dagli ambientalisti abruzzesi.

Nicola Facciolini 17.06.07 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, è vero che il cda dell'Acqualatina SPA si è ridotto i compensi del 20 %?

Pierluigi Verardi 17.06.07 13:50| 
 |
Rispondi al commento

ma che stai a di'?

Federale Da Legnare 17.06.07 05:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe ho 31 anni fra qualche giorno ed è da 13 che faccio il tipografo, prima sotto padrone, poi quando è andato in pensione abbiamo rilevato io ed un mio amico...mi piace molto questo lavoro!! ma come ben sai in questi giorni si pagano le tasse ed ogni anno aumentano...sempre per gli stessi e le cose peggiorano per tutti!!!
Mi rompe i coglioni doverle pagare per non avere un ospedale efficace, una scuola inesistente, come la giustizia, e vedere i nostri dipendenti che si sputtanano i NOSTRI soldi!!! E guarda, che se anche molte volte faccio 12 ore consecutive per accontentare il cliente e guadagnare qualcosina in più, ne farei una in più per pagare più tasse, se solo questi soldi fossero spesi e investiti bene... I NOSTRI DIPENTENDI fra 15 anni non ci saranno più, per fortuna e speriamo prima!!! la mia generazione e quella dei miei figli...SI!!! e saranno Cazzi amarissimi,!!
COME POSSIAMO LIBERARCI DI LORO???

raffaele dall'omo 16.06.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

bisogna considerare oltre che la proprietà anche la gestione dei servizi idrici. Ma anche da questo punto di vista ci sono novità: è stato infatti modificata la norma che imponeva l'affidamento della gestione dei servizi pubblici ad una spa. Norma che aveva creato il fraintendimento spa pubblica= gestione pubblica. In realtà una spa sia anche a totale capitale pubblico è sempre un istituto di diritto privato che ha come ragione sociale il profitto. non si può accettare l'idea che dai beni pubblici ci si ricavi profitto. Finalmente grazie ai verdi ma soprattutto a Rifondazione Comunista ( che infatti il giornale della confindustria disegna come bestia nera, aggessore del libero commercio in libero stato!)che in consiglio dei ministri si è battuta contro la Lanzillotta ( non è per propaganda, ma come dice lo stesso grillo è giusto che la veritò si sappia a che ci si ricordi quando si è in cabina..!per chi è scettico invito a verificare su fonti giornalistiche)il uovo testo sui servizi pubblici prevede la possibilità di gestione pubblica dei servizi per mezzo di enti di diritto pubblico senza scopo di lucro!!
ma attenti!!le possibilità rimangono tute valide: spa o ente pubblico.saranno i cda degli ato, compoti dai nostri sindaci a votare per scegliere il tipo di gestione!perciò siamo vigili!!!

anna mucci 16.06.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

speriamo passi in Senato

manuel cesena 16.06.07 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Quanti della mia generazione sono cresciuti con nelle orecchie i rimproveri dei genitori che quando lasciavi qualcosa nel piatto ammonivano: "Vergognati! In Africa ci sono i bambini che muoiono di fame e tu sprechi il cibo"! Mai una volta, che io mi ricordi, che si sia sentito lo stesso per l'acqua sprecata. Evidentemente i nostri genitori non avevano molto chiaro il rispetto per questo bene fondamentale, ed infatti spesso non sono riusciti a trasmettere questo valore ai propri figli. Non resta che fare in modo che lo stesso non capiti con i nostri di figli.

andrea salvadi 15.06.07 22:36| 
 |
Rispondi al commento

L' acqua è un diritto di tutti
http://s5.bitefight.it/c.php?uid=40163

dario carrari 15.06.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente! Però bisogna stare attenti a come verrà gestita. Non ci deve essere una società con consiglieri remunerati da ricchi gerroni di presenza. Gli acquedotti per funzionare bene hanno bisogno, oltre agli operai e tecnici di un valido direttore tecnico e di un direttore amministrativo. Il presidente dell'acquedotto deve essere il sindaco o un assessore. Stop. Non servono i consiglieri, ma dei revisori dei conti nominati dalla Corte dei Conti o da un'altra Authority.

Alberto Zennaro Commentatore in marcia al V2day 15.06.07 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppegrillo! Grazie, anche se preferirei non farlo, di essere una delle poche voci incondizionate del nostro paese! Certo non posso ringraziarTi per aver contribuito ad aggravare il mio mal di stomaco ed per avermi fatto venir voglia di "menare le mani" verso TUTTI i nostri dipendenti! Facciamo qualcosa.... Sono una elettrice di sinistra da sempre e non ne posso più!
Ciao
Patrizia Rodighiero Raccosta
Verona

Patrizia Rodighiero 15.06.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

..HO LA VAGA IDEA CHE IN SVOLENIA CI SIA QUALCUNO CHE VENDA LE SORGENTI D'ACQUA...CHI COLTROLLA SECONDO VOI IL TRAFFICO DELLE NAVI CISTERNA NELL'ADRIATICO..ITALIANO...OVVIAMENTE...???..MA NON E'SOLO ITALIANO QUEL MARE..GIUSTO???...E'ANCHE STATUNITENSE..HI..HI..

luca sclerosurf 15.06.07 09:19| 
 |
Rispondi al commento

TREVISO--- il 4 / 5 ottobr 07 si torna a roma a protestare per la legge CLASS ACTION e ARTIC. 47 DELLA COSTIT. ----permessi richiesti-----GRAZIE PROCURA DI MILANO ,PROCESSO TRUFFA TANZI PARMALAT. CONTINUIAMO A SPERARE . www.controletruffe.com

cogo andrea 14.06.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

CARO BEPPE ,TU CHE CONOSCI VERAMENTE I NOSTRI PROBLEMI ,SALI SUL RING E FALLI ANDARE TUTTI A CASA ,BASTA ,BASTA ,BASTA,NON è COSì CHE SI RIMETTE A POSTO L'ITALIA ,ANCHE PERCHè C'è NE VUOLE DI TEMPO. MA CHE CAVOLO STA A COMBINà PURE PRODI . COSA ? PER CANDIDARTI ! E CHE PROBLEMA C'è . E' VERO RAGAZZI ,GIOVANI ,PENSIONATI .
CHE (((( NON C'è NESSUN PROBLEMA ))))

CHI STA CON ME SI FACCIA SIMPATICAMENTE SENTIRE, VOTATE QUESTO MESSAGGIO RIVOLTO AL NOSTRO PALADINO ,FACCIAMO UNA SORTA DI VOTO ADESSO ,VOGLIO VEDERE QUANTE PERSONE COSì PER CASO SI UNISCONO A ME .. by thierry

thierry candeloro Commentatore certificato 14.06.07 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
ho notato che siamo in molti a parlare in chiave critica della PRECARIETA', ma sono anche dell'idea che parlarne solo tra noi (persone già sensibili al tema) forse serve a poco.
Allora rilancio la proposta di fare sapere a tutti che siamo CONTRO la PRECARIETA', a mio avviso tutti gli strumenti sono utili. Io propongo di superare l'immobilismo e diffondere l'idea di esporre dai propri balconi o finestre lo striscione con la scritta: BASTA PRECARIETA'!. Credo che sia immediato e poco impegnativo in termini di rsorse sia economiche che di tempo.
Disseminiamo il dissenso in tutti i luoghi.
Saluti precari
elcoloso

elcoloso e. Commentatore certificato 14.06.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Le risorse fondamentali devono restare pubbliche altrimenti facciamo la fine della Sicilia.

www.rifondazioneborbonica.splinder.com

diego d. Commentatore certificato 14.06.07 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Le risorse fondamentali devono restare pubbliche altrimenti facciamo la fine della Sicilia.

www.rifondazioneborbonica.splinder.com

diego d. Commentatore certificato 14.06.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Le risorse fondamentali devono restare pubbliche altrimenti facciamo la fine della Sicilia.

www.rifondazioneborbonica.splinder.com

diego d. Commentatore certificato 14.06.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'acquedotto Lucano perde il 65% dell'acqua che arriva nelle case e nelle aziende.
Il 65% !!!!!!!!!
E' uno scandalo.
E poi si parla di siccità.
Ma se gli acquedotti sono oramai da rifare completamnte come si fa a parlare agli italiani di non scaricare la tazza del wc per risparmiare?!
La Basilicata è prima nello spreco delle reti idriche italiane con il 65% dell'acqua potabile che viene persa.
Avete gradito?

Marco Falconeri 14.06.07 15:31| 
 |
Rispondi al commento

DATI DI LEGAMBIENTE: LA RETE IDRICA ITALIANA PERDE OGNI MINUTO CIRCA 6 MILIONI DI LITRI EQUIVALENTI A DUE PISCINE OLIMPIONICHE IN UN MOMENTO STORICO IN CUI GRAN PARTE DELLA POPOLAZIONE MONDIALE VIVE CON MENO DI UN LITRO PROCAPITE.

BEPPE, SE DOVESSI DIVENTARE UN POLITICO, FAI ATTENZIONE AL CONTAGIO DELLA POLTRONA TROPPO COMODA!!! E PROPONI SUBITO: ABOLIZIONE DELLA POLTRONA MOLTO COMODA

fabio biogal 14.06.07 14:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA E' UN PAESE CHE SPRECA. LA RETE DI DISTRIBUZIONE IDRICA E' TALMENTE INEFFICIENTE DA DISPERDERE FINO AL 50% DELL'ACQUA CHE TRASPORTA, A CAUSA DI ALLACCI ABUSIVI E PERDITE. LA GESTIONE VIENE AFFIDATA AD AZIENDE MUNICIPALIZZATE SOLO FORMALMENTE PRIVATE, MA IN PRATICA SEMPRE IN MANI PUBBLICHE: QUESTE AZIENDE GODONO SISTEMATICAMENTE DI PROTEZIONI TALI DA RENDERLE VERI E PROPRI MONOPOLI TERRITORIALI: SI AUMENTANO I PREZZI DELLE TARIFFE MA NON SI AFFRONTA IL PROBLEMA VERO, CIOE', QUELLO DI NON SPRECARE L'ACQUA.

FORZA BEPPE!!!

fabio biogal 14.06.07 14:15| 
 |
Rispondi al commento

NUOVI LIMITI OGM NEL BIOLOGICO (AL RIALZO LOGICAMENTE)

http://futuribilepassato.blogspot.com

Mi ricredo in parte su Bonelli.Essendo un parlamentare proveniente dall'area Castelli Romani, in passato ho avuto modo di criticarlo per la sua latitanza.Stavolta merita i miei complimenti.

Luca . Commentatore certificato 14.06.07 13:47| 
 |
Rispondi al commento

E speriamo che serva a qualcosa! L'acqua è un diritto di tutti e di tutti deve rimanere!

ALberto Sordi 14.06.07 09:43| 
 |
Rispondi al commento

attento Grillo: a Teramo l'acqua è formalmente pubblica, ma in pratica è proprietà dei partiti. Ci lavorano solo loro figli parenti ed amici.
La proprietà pubblica va bene, ma dovrebbe essere come una cooperativa di cui sono soci gli utenti.
A Teramo tre Enti a cascata fanno pagare l'acqua

Luigi Ferretti 14.06.07 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Seguirò con molta attenzione l'elenco dei senatori che voteranno per ridare l'acquaai cittadini.
State sicuri che gli amici degli amici saranno trombati.

NANDO CANCRE' 13.06.07 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente una bella notizia

maria dominici 13.06.07 21:52| 
 |
Rispondi al commento

aspettiamo i tuoi risultati e poi vedremo chi poter votare alle prossime elezioni....se ci fossi anche tu!!!!!!!!!!!!!!!!

bruna S. Commentatore certificato 13.06.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento

beppe per le prossime elezioni che si fa ??SI VA O NO E COSA SI PUO FARE INVECE DI SCANDALIZZARCI E BASTA??? AIUTACI

samuele carlini 13.06.07 20:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

...tu sei la cocacola sgasata e calda
tu sei la spazzatura di casa agnelli
tu sei il più brocco dei suoi fratelli
tu sei il più bello di tutti i brutti
e poi arriva Di Pietro e ci arresta a tutti

ascoltatela su www.myspace.com/marcotroiano

...e se questa vi piacerà è in arrivo "politichese" sempre su my space

viva Beppe

Marco Troiano 13.06.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Accidenti ragazzi!!!
Perchè ci stupiamo di queste cose?
Almeno i nostri "dipendenti" dimostrano di avere delle priorità! D'altronde, non dobbiamo lamentarci troppo...infondo andare molto peggio di così è quasi impossibile...per la maggior parte del popolo italiano...almeno che i nostri politici possano migliorare la loro , di posizione,no?
CHE SCHIFO!!!!

Davide G. Commentatore certificato 13.06.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di acqua, non capivo perchè in certi palazzi non ci fossero i contatori dell'acqua...ma l'acqua c'era...e con una pressione impressionante...ma solo perchè gli appartamenti erano attaccati alla condotta che dovrebbero usare i Vigili del Fuoco in caso di incendio...naturalmente a spese della collettivita'...prima di comprare casa controllate che ci sia il contatore dell'acqua potreste incorrere in un reato penale senza rendervene conto o volerlo...

roberta cabiddu 13.06.07 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Chi se lo fila padre Giancarlo Bossi, il missionario rapito domenica nelle Filippine? Era là per dar da mangiare agli affamati e da bere agli assetati: ora è nelle mani di tagliagole islamici e rischia la pelle. Eppure di lui non si parla. La notizia del suo sequestro non è stata messa in prima pagina da nessun quotidiano (escluso l’Avvenire: ma ci mancherebbe altro) e ieri, a sole 48 ore dal rapimento, a questa storia erano dedicate solo poche brevi da pagina 20 in poi, quando è andata bene: altri giornali non hanno speso neppure una riga. Ma c’è di peggio.

Il governo italiano, leggiamo su un dispaccio d’agenzia francese (sottolineiamo: francese) ha fatto sapere alle autorità filippine che non si sogna neppure di pagare un riscatto. Anzi, sponsorizza una soluzione di forza, un blitz delle truppe filippine, con tutti i rischi che un’operazione del genere comporta. È vero che pagare un riscatto per liberare un ostaggio è cosa molto, ma molto discutibile. Tuttavia non si può non ricordare che i nostri governi, da qualche anno a questa parte, hanno quasi sempre scelto quella via per far tornare a casa i nostri. L’ultima volta è successo non più tardi di tre mesi fa, quando nelle mani degli estremisti islamici c’era un inviato di Repubblica, Daniele Mastrogiacomo. Anche allora c’era la possibilità di un blitz armato.

I soldati inglesi erano pronti. Ma furono stoppati dal governo italiano, che preferì pagare perché temeva che durante un blitz qualcosa potesse andare storto, e che Mastrogiacomo ci rimettesse la pelle. Una preoccupazione che, evidentemente, per padre Bossi non c’è. Insomma oggi la posizione del governo è la seguente: che se la sbrighino i filippini. Tanto, di pressioni per intervenire non ce ne sono. Chi è che parla, in Italia, di questo padre Bossi? Non i giornali, non le tv e non i pacifisti, così lesti a riempire le piazze quando si trattava di riportare a casa Giuliana Sgrena, Mastrogiacomo e le due Simone.
Lo giri al suo amico padre Zanotelli

GIANNI ZANNI 13.06.07 10:32| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte delle aziende "private" che hanno le concessioni dell'acqua sono a capitale o controllo pubblico.
I dirigenti, presidenti, direttori di queste aziende sono ex politici locali di provata fede.

A parer mio in un modo o nell'altro la prendiamo sempre nel c..o.

Marco P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.06.07 10:15| 
 |
Rispondi al commento

commento visivo

http://www.flickr.com/photos/79518900@N00/543135123/

mg

Massimo Gariano 13.06.07 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Chi non l'ha ancora capito che l'unico partito che sta cercando di fare l'interesse dei cittadini sono i Verdi, continuerà a votare per i partiti dinosauri, disonesti, abbottonatissimi e da avanspettacolo come Forza Italia, che in Parlamento ci porta attrici, soubrette, delinquenti ecc., mentre An ci porta i finti malati! Ma in che paese viviamo? Invito tutti a votare per i Verdi che sono l'unico partito che ha il coraggio di combattere i veri poteri forti!

Marcello Allegri 12.06.07 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente abbiamo appena assistito ad una tra le poche cose utili che la sinistra è riuscita a portare a termine... L' acqua e un bene di tutti, e non può assolutamente cadere in mano dei privati! L Italia fortunatamente per noi è un paese ricchissimo d' acqua, non sprechiamola.
Ciao a tutti

P.S.: Beppe sei grande!

Lucio Scano 12.06.07 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
questa notizia non la sapevo e l'ho appresa tramite il tuo blog ovviamente perchè la solita informazione cieca di rai e mediaset parlare di cose utili non interessa.
Confidiamo sul senato adesso ma non sarei ottimista , sai ci può essere sempre qualcuno che ha "affari" con le municipalizzate e sai come vanno a finire certe cose....
Mi fa piacere che questo emendamento sia partito dai Verdi (il partito che ho votato)
Se passerà tale emendamento affiggerò davanti all'Hera (quella che ha il controllo dell'acqua a Bologna) il volantino della legge.
Ciao a presto
Daniele

DANIELE ALBERONI 12.06.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Una grande vittoria!!!
L'acqua resta della gente!!!
Notizie che rinfrancano il pomeriggio!!!

Andrea C. Commentatore certificato 12.06.07 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO AVER RIBADITO CHE PERSONE ELETTE CON UN VOTO, NN SI POSSONO CHIAMARE "DIPENDENTI", E CHE "ASSUNTI" SONO COLORO CHE VENGONO INGAGGIATI PER PRODURRE PROFITTO, C'E' ALMENO DA CONSIDERARE CHE UNA INIZIATIVA DI LEGGE COSI' BENEMERITA, ANCHE SE OVVIA, E' NATA TRA LE FILA DELLA SINISTRA. FACCIO FATICA A PENSARE CHE QUEL LOSCO CONSORZIO DI AFFARI (SPORCHI) DEL PADRONE UNICO, CHE CHIAMATE POLO DELLE LIBERTA', AVREBBE FATTO ALTRETTANTO. SALUTI CARI

Francesco Manfredi 12.06.07 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domanda aperta: vogliamo che l'acqua sia un bene pubblico e come tale gestita dalle amministrazioni locali. Ok enunciazione di principio più che lodevole. Peccato che i nostri dipendenti (quelli veri e non eletti - 4 milioni di dipendenti delle pubbliche amministrazioni varie pari alla popolazione dell'Irlanda....) costituiscano un sistema o forse meglio una lobby che fa più acqua di tutti gli acquedotti italiani messi insieme ed in tanti anni hanno dimostrato solo di non essere in grado di gestire un bene così prezioso. Ci sarà un momento in cui passeremo da un'enunciazione di principio ad una proposta di come quel principio vogliamo che sia applicato seriamente?

Davide Carrara 12.06.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Conosco Angelo Bonelli e ho sempre pensato che fosse una persona seria. Ne ho le prove! Grazie. C'è ancora speranza, è giovane, cominciamo a votare gli under 45!!!! Di qualsiasi schieramento! Mandiamo a casa i vecchi! Spero di poterlo fare con la nuova legge elettorale.

Roberto Rubei 12.06.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Il programma sottoscritto, a suo tempo, dai partiti dell'UNIONE prevedeva la riforma degli ORDINI PROFESSIONALI.
Più che di riforma, nel caso dell'ORDINE DEI GIORNALISTI, sarebbe il caso di porre(o, di riproporre)la questione della sua ABOLIZIONE.
Nessuno, che sia in buona fede,potrebbe negare il fatto che
negli Stati Uniti,tra mille errori, difetti e manchevolezze,dove l'accesso alla professione è per davvero LIbera,e senza filtri di nessun genere, la qualità dell'informazione sia incomparabilmente superiore rispetto alla nostra.Dovremmo tutti sapere e ricordare che, solo in Italia ed in pochissimi altri paesi, l'esercizio della professione necessita della obbligatorietà dell'iscrizione all'albo.Altrove chi è capace viene scelto da editori perlopiù capaci anch'essi, e lavora.Occorrerà ricorrere ancora una volta allo strumento referendario?

ettore carcione Commentatore certificato 12.06.07 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Ottima iniziativa, appoggio pienamente! Marchiamo stretto i nostri parlamentari, bisogna far sapere chi e' contro il sacrosanto diritto all'Acqua.
Bravo Grillo!

Roberto Rocchi 12.06.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Facci sapere come andrà al senato. Passerà ?

mimmo ne 12.06.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento

la cosa che forse mi ferisce di piu,e che qesti inetti (proprio perchè non posso scrivere altro) non riescono a stupirmi.Non è molto bello da scrivere ,ma è la verità.Il massimo sarebbe stato che nel controllarlo,i paramedici dell'ambulanza che hanno accolto quel caso geriatrico gli avessero scaricato al volo a destinazione enza fermare il mezzo...magari davanti a una pattuglia di vigili....che fermatolo gli appioppavano un verbale per eccesso di velocità...e guida senza casco...no quest'ultima no...avrebbero sicuramente appurato che il nonnetto non avava nulla da proteggere nella scatola cranica...
raineri torino

Domenico R. Commentatore certificato 12.06.07 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, mi viene un'idea così su due piedi... visto che i "tifosi" di Grillo iniziano ad esse in un numero importante, perché non cercare visibilità politica? Ossia, perché non iniziare a presentare propri esponenti a tutti i livelli politici? Dai comuni al parlamento. Non è una questione di vincere o di perdere, direi più che altro di pressing :) Non credo che al momento ci sia possibilità di avere una qualche rilevanza nella vita politica "ufficiale" però così facendo si fa vedere che qualche cosa si muove. Magari si mette qualche sassolino nelle scarpe di chi è nella politica per professione ed allo stesso tempo si acquista notorietà fra la popolazione (pensiamo a quelle persone che non usano internet). Se poi si dovesse riuscire ad arrivare in un qualche consiglio comunale potrebbe essere un piccolo passo di una rivoluzione pacifica dal basso. Ho paura che altrimenti il "Reset" proposto da Grillo sia di difficile attuazione "pacifica" visto che interessi, politica, mafia, etc... sono le basi del DNA della società dello scorso millennio (non dico nostra perché non la sento mia e non credo sia nemmeno la vostra). Non mi sembra un cattiva idea... voi che ne pensate? Mr. Grillo che ne dice? (forse qualcuno l'ha avuta prima di me, nel caso gli faccio i complimenti e gli pago i diritti d'autore :) ). Ciao a tutti

Luca Pistolesi 12.06.07 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarà meglio......... altrimenti inzio a rubarla!

lello centa Commentatore in marcia al V2day 12.06.07 09:32| 
 |
Rispondi al commento

DOPO AVER RIBADITO CHE PERSONE ELETTE CON UN VOTO, NN SI POSSONO CHIAMARE "DIPENDENTI", E CHE "ASSUNTI" SONO COLORO CHE VENGONO INGAGGIATI PER PRODURRE PROFITTO, C'E' ALMENO DA CONSIDERARE CHE UNA INIZIATIVA DI LEGGE COSI' BENEMERITA, ANCHE SE OVVIA, E' NATA TRA LE FILA DELLA SINISTRA. FACCIO FATICA A PENSARE CHE QUEL LOSCO CONSORZIO DI AFFARI (SPORCHI) DEL PADRONE UNICO, CHE CHIAMATE POLO DELLE LIBERTA', AVREBBE FATTO ALTRETTANTO. SALUTI CARI

Francesco Manfredi 12.06.07 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è modo di darle il risalto che merita sui giornali?
I soloti noti mirano a non avere contro l'opinione pubblica quando cercheranno di farla bocciare al senato!

Giuse D.L. 12.06.07 09:13| 
 |
Rispondi al commento

il 23 giugno si celebrerà il "Boy love day" la giornata dei pedofili, un' iniziativa internazionale promossa da diverse associazioni che dialogano attraverso siti internet con lo scopo di diffondere la "cultura della pedofilia"!!!
Di fronte a tale scempio come si può rivolgere un appello all' Unione Europea, all' Unicef e a tutte le istituzioni affinchè il "Boy love day" non si celebri e affinchè vengano oscurati tutti i siti Internet dove si sta propagandando questa iniziativa?

Stefania de Vita 12.06.07 09:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo. Ritorni al "pubblico", si giri pagina, pazienza per le speculazioni che ci sono state, e, soprattutto, dirottiamo il denaro della Tav (che non serve ai cittadini ma serve ai soliti) dirottiamo il denaro dicevo alla ricostruzione di tutti gli acquedotti.

Gian A 12.06.07 08:38| 
 |
Rispondi al commento

mhhh, mi sa che l' acqua ce la siamo già giocato dall' 82.
Fate un pò voi.

L' altro giorno sono andato a casa di Romano, stava mangiando un panino col prosciutto.
Si è bevuto un litro e mezzo d' acqua in 3 sorsi.
Se l' è infilata nella panza, pareva un tino.
Mi fa: oh, hai visto che roba?
Ho bevuto tutto quel bottiglione di acqua, ho la pancia gonfia come una damigiana, uhhh ahhh mhh come sono gonfio....
io gli faccio: fa un pò te, l' importante che la restituisci a tutti. C' è grillo che è incazzato nero.

enrico nero 12.06.07 06:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fuel57 parma 2007

augh,a parte il sindaco un po' checca ma pulito.e stordito.ubaldi consiglia per il momento gli aquisti. ,gli intrallazzatati sono in maniera piu' o meno pesante bernini,stocchi era e rimane uno sporcaccione.,monteverdi..quante vetture per il metro'.la mantia.villani. questi in cambio di voti hanno e vendono il culo e qualcosa di altro e permessi edilizi...lavagetto'un narcisista-la sx è in merda con le cooperative,la coop sei tu e il 20% te lo rendo in telefonate.alla ex salamini verra fuori il nuovo piano regolatore per mettere in regola un parte del quartiere che si chiamera'? s,lazzaro nord-est.

hombretta piaggio 11.06.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo gentilmente che chi legge questo blob faccia il possibile perchè Gustavo Selva venga effettivamente rimosso dalla carica di senatore.
Non solo ha commesso un'azione riprovevole socialmente, ma ha potenzialmente attentato alla vita di una qualsiasi persona che avesse avuto bisogno dell'ambulanza in quel momento.
L'unica scusante che possiamo dargli è che effettivamente sia ammalato e incapace di intendere e di volere... a questo punto a maggior ragione sarebbe opportuno rimuoverlo dall'incarico.
Non è cattiveria la mia, è solo che da quando ho sentito nella dichiarazione televisiva di questo signore, che ho come un peso alla stomaco e non riesco a alimentarmi in maniera salutare.
Se non volete farlo per la sua salute... vi prego ... fatelo per me.

P.s. Se io guarisco probabilmente non dovrò chiamare il 118....

giuseppe Zaffino 11.06.07 21:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione


ogni tanto una BELLA NOTIZIA che però guarda caso, per il momento, è stata trascurata dai principali organi di informazione.
bisognerà stare in campana perchè i CANI difficilmente molleranno l'osso.
Non c'è da fidarsi dei nostri DIPENDENTI.

GIOVANNI

giovanni marra 11.06.07 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe approposito di acqua, sai niente di un progetto che si chiama PASCUA LAMA. La compagnia si
chiama Barrik Gold. L'operazione é stata pianificata
da una multinazionale della quale é membro George Bush
padre. www.barrick.com sembra che vogliono distruggere una montagna per estrarre l'oro e addio ai ghiacciai e alla sorgente di acqua pura agli abitanti che sono degli insignificanti contadini, ho avuto questa notizia, non so se è vera, chiedo a te se mi puoi dare conferma di questa nuova vigliaccata messa in atto da questi LADRI RICCHI grazie

fabio pacenti 11.06.07 20:53| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
sono d'accordo ,facci sapere chi vota a favore
e chi contro. eppoi io non sono favorevole al
voto segreto in parlamento:i deputati (mi rifiuto di chamarli'onorevoli ,sti galantuomini!!!!!)sono eletti dal popolo e devono ripeto devono rendere conto a chi li ha eletti !!!!!!!
ciao

pittaluga giorgio 11.06.07 20:47| 
 |
Rispondi al commento

NON CAPISCO, coso s'ingnifica questa cosa, a me sembra un emendamento che non ha senso. Oggi in Italia l'acqua non può essere privata. La competenza sulle modalità di erogazione dell'acqua (compresa la determinazione della tariffa) è degli AATO che sono organismi pubblici formati dai Sindaci o loro delegati dei territori che li compongono i quali "pesano" pro quota abitante. Altra cosa sono gli enti gestori (Multiutility) i quali sono quasi sempre tutti a capitale pubblico aventi come azionisti gli stessi Comuni che compongono gli AATO. In ogni caso gestiscono esclusivamente l'erogazione del servizio, non è possibile possedere ne fonti ne reti di distribuzione pubbliche. Alla fine del contratto già oggi tutto torna a disposizione degli enti di riferimento Comuni e AATO, compresi i lavori fatti dagli enti gestori. In Veneto funziona cosi! Non mi pare che in Italia le cose siano molto diverse.

Roberto Padova 11.06.07 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno qui invoca l'intervento della corte costituzionale?
Si crede ancora che tale Istituzione sia libera indipendente e Giuridicamente capace?
Io ho mille e mille motivi per pensare di no e cioè che risponda soltanto a principi di lottizzazione e di interessi.
Se qualche membro della stessa ha da obbiettare posso indicare norme ed articoli della Costituzione violate sotto la cecità giuridica di tale Organismo.
Per quanto riguarda l'acqua attendo con grande interesse l'evoluzione di quanto ma diffido che la minaccia di pubblicare oggetto degli interventi possa essere distoltivo per chi fino ad oggi ha ampiamente dimostrato di non essere proprio tanto dignitoso.
BUONA NOTTE ITALIA!!!!!

Michele LABATE 11.06.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe. Sono d'accordo con te. E ricordati di segnalare chi voterà pro e chi contro alla proposta di legge e vedremo quanto sono onesti (pochino in realtà) i nostri dipendenti.

claudio meschieri 11.06.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

E' bello ogni tanto sentire qualche buona notizia! E'come riprendere fiato dopo una lunga apnea di brutte....e questo non ci fa sperare almeno per un pò!

teresa notaristefano 11.06.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno dovrebbe spiegarti che prima della legge biagi c'era il pacchetto TREU che ha istituito CO CO CO e compagnia.. informati..

Pino Maiuli 11.06.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Poco da commentare ed una sola cosa da dire: la privatizzazione dell'acqua (per altre cose si potrà verificare e discutere, di volta in volta) è una di quelle cose che, se venisse fatta, meriterebbe che i cittadini - ma questa volta mi piace chiamarlo anche il "popolo" - facessero una rivoluzione. La privatizzazione dell'acqua è una norma "eversiva" della costituzione. La Corte Costituzionale dovrebbe censurarla.

adriano la rocca 11.06.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

E' bello leggere l'articolo del CdS. Tutto bene, ma alla fine la battuta ironica sul fatto che il decreto delle liberalizzazioni sia usato per nazionalizzare l'acqua non ce lo siamo fatto mancare. Sono sfumature, ma mi fanno incaxxare come una bestia.

Alberto Rosso (rossocinque) Commentatore certificato 11.06.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevo che il vero luogo dove essere missionari è il nostro paese,era un commento che tanti anni fa fece mio marito quando un collega medico come lui, che era stato in missione ,cercava di fargli la predica e lui ritornava da 13 ore di lavoro,sono cliente di Hera alla quale pago bollette salate, la stessa che sta costruendo un " termosvalorizzatore " nello stesso punto dove ce ne sono altri due uno dei quali privato per rifiuti ospedaleri, sono di Forlì e qundi abitante di quella pianura padana che è inquinatissima e piena di "Termovalorizzatori",come faccio a fidarmi di queste persone? devo pero dire che il mio comune è stato citato in televisione per la diga di Ridracoli che ha permesso di togliere la sete anche a parte della riviera ma questa impresa è stata fatta prima della nascita dell'holding Hera,forse se non si attirassero dirigenti con stpendi da favola,o guadagni da ecomafia certe persone non entrerebbero nell"affare"

anna maria cioja Commentatore certificato 11.06.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Abbiate la capacità di sentire qualsiasi ingiustizia commessa in qualsiasi angolo della terra, come vostra.Beppe tu questo power c'è l'hai. Buttati in quel gioco di merda chiamato politica anche per noi e per tutte quelle
persone che sentono le ingiustizie sulla propria pelle.
Fallo per noi, ti supplichiamo.Namo narayan.

non c'è la faccio più 11.06.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente una buona notizia!!!
Vigila Beppe e tienici informati .......... oramai anche le buone notizie arrivano solo da te!

Gianluca Bizzarri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.07 16:01| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA,VORREI FARE I MIEI +SENTITI COMPLIMENTI AD ENTRAMBI I DEPUTATI SIG.ANGELO BONELLI E SIG.GIUSEPPE TREPICCIONE.
SE CE NE FOSSERO ALMENO ALTRI 100 COME VOI TRA I PARLAMENTARI,L'ITALIA AVEVA DI CHE ESSERE ORGOGLIOSA,MA PURTROPPO SIETE RIMASTI IN POCHI,1 Pò TROPPO POCHI.
INTANTO MI CONGRATULO E RINGRAZIO PER LA PROPOSTA OCULATA CHE AVETE FATTO X TUTTI I CITTADINI ITALIANI,SE NON ALTRO GRAZIE A VOI POTREMO DIRE CHE GLI ITALIANI NON MORIRANNO DI SETE.
BEPPE 6 FORTE NON SMETTERO' MAI DI ELOGIARTI,6 UN UOMO DA CUI TRARRE ESEMPIO.
CIAO CINZIA DI TERMOLI (cb)

Cinzia Mirco 11.06.07 15:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

DOPO AVER RIBADITO CHE PERSONE ELETTE CON UN VOTO, NN SI POSSONO CHIAMARE "DIPENDENTI", E CHE "ASSUNTI" SONO COLORO CHE VENGONO INGAGGIATI PER PRODURRE PROFITTO, C'E' ALMENO DA CONSIDERARE CHE UNA INIZIATIVA DI LEGGE COSI' BENEMERITA, ANCHE SE OVVIA, E' NATA TRA LE FILA DELLA SINISTRA. FACCIO FATICA A PENSARE CHE QUEL LOSCO CONSORZIO DI AFFARI (SPORCHI) DEL PADRONE UNICO, CHE CHIAMATE POLO DELLE LIBERTA', AVREBBE FATTO ALTRETTANTO. SALUTI CARI

Francesco Manfredi 11.06.07 15:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

PICCHIATA PER NON AVER INDOSSATO IL BURQA!

ECCO IL VIDEO SHOCK!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME X IL VIDEO.

Marcello Di Sante 11.06.07 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi grilli, mi dispiace che in tutti questi scritti non ci sia stato uno che abbia menzionato i nomi di Angelo Bonelli e Giuseppe Trepiccione esponenti dei Verdi. Per fare approvare questo decreto, ( spero che passerà poi al senato)avranno fatto una grande fatica a convincere i grossi partiti che hanno voluto la privatizzazione dell'acqua.Tuttavia è uno dei successi della politica ambientale dei Verdi, che sono gli unici concreti in questo governo. Visitate www.pecoraroscanio.it oppure www.ecquologia.it

anna visarno 11.06.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento

La notizia è vera, ma l'interpretazione data assolutamente falsa. Non è affatto vero che con l'emendamento approvato si nazionalizza l'acqua (non più di quanto lo sia adesso).
In Emilia-Romagna, ad esempio, già adesso le concessioni di derivazioni sono intestate alle ATO (enti pubblici costituiti da Provincie e Comuni), ma questo non impedisce affatto di affidare la gestione del servizio a società quotate in borsa (Hera ed Enia).
Dispiace che Beppe Grillo sia così superficiale in certe occasioni.

stefano folli 11.06.07 14:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MIRACOLO!!!

stefano tiberio Commentatore certificato 11.06.07 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti volevo dire che mi devi chiamare in tutti i modi, il più presto possibile, perhcè ti devo illustrare delle idee molto importanti, ma non molto, di più e che ho fottutamente bisogno del tuo aiuto.

Ti assicuro che non rimmarai deluso.

3284597508 chiamami prima che tu poi,

voglio solo beppe gli altri se mi chiamate vi mando a cacare.

Paolo Marchesini 11.06.07 13:29| 
 |
Rispondi al commento

vero controllo democratico della cosa pubblica
Fuori i nomi di chi accontenta parenti e amci
Grande Beppe

Cosimo Lazzàro Commentatore in marcia al V2day 11.06.07 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Io non sarei cosi ottimista sinceramente...cioe', rendiamoci conto di che cosa sono i comuni...
Qui a Comacchio fino a pochi anni fa era tutto in mano al comune...e non hanno mai fatto un cavolo di lavoro.
Da quando c'e' la societa' privata, tutto funziona meglio, ci sono 10 squadre che lavorano ininterrottamente ogni giorno per sistemare acquedotto e fognature...mentre il comune prima prendeva soldi e se li teneva...

Michele Trasforini 11.06.07 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra un ottimo inizio.Segno, che ogni tanto le proteste dei cittadini e l'unione, vengono ascoltate.Attendiamo con fiducia il voto al senato.
Un grazie a Giuseppe Grillo e il suo staff, per la sollecitudine nel divulgare informazioni e rendere partecipi i cittadini.
Per approfondimenti sul problema dell'acqua pucclica-privata, vi rimando al post:
http://stefanoscargetta.blogspot.com/2007/06/lasciate-in-pace-lacqua-un-bene.html

buona giornata

Stefano Scargetta 11.06.07 11:57| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,
vorrei sapere la sua opinione su questa cosa:
ritiene, come me ed altri, che sia ora di dare un limite alle baby pensioni degli onorevoli e ai loro infiniti mandati al parlamento? A mio avviso sarebbe opportuno limitare la loro presenza in parlamento per al massimo due mandati, cosi' come avviene per i sindaci e i consiglieri regionali.
In questo modo si eviterebbe lo 'stazionamento' di alcuni personaggi per decenni senza la reale volonta' di gestire il bene pubblico e non si creerebbero persone con un potere notevole volto agli interessi personali.
Mi dispiace, e mi fa anche un po' senso, scomodare un comico per avere un'opinione del genere ma a quanto pare è uno dei segni del peggioramento della nostra società.
la saluto cordialmente
Dario Spitaleri

Dario Spitaleri 11.06.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento


Benissimo!

Iniziamo con l'acqua e proseguiamo così.

H20 deve essere pubblica e l'aria respirabile chiaro?

Tks

elena tomi 11.06.07 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, 6 forte, bisogna essere così, e te che hai avuto le capacità, hai i mezzi e ... il compito di questi impegni... lo fai bene, grazie.
F.R.Santi

franco ranieri santi 11.06.07 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio per aver ricevuto questa notizia e la considero uno scoop perchè io non ho saputo nulla da nessun telegiornale che evidentemente non hanno ritenuto importante far conoscere la novella

Alessandro Lipilini Commentatore certificato 11.06.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se gli uomini non si sbrighino a fare gli uomini avremo tanta di quell'acqua peggio del diluvio universale.

lanna assunta 11.06.07 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Si e' sempre piu' contenti di sapere che al tg preferiscano raccontarci della vicende di Paris Hilton piuttosto che informarci su un problemuccio che ne va della nostra vita...

Mirko Blesio 11.06.07 10:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Informo che in un fondo sul Corriere della Sera, l'ineffabile professor Panebianco (tra l'altro fautore della scandolosa legge Moratti dell'Università, che altro non è che una gigantesca ope legis) protestava contro la nazionalizzazione dell'acqua definendola uno degli esempi in cui le tanto decantate liberalizzazioni del centrosinistra, nei fatti, sono poi modificate nel parlamento.
Io penso che ognuno abbia il diritto di pensare e dire quello che vuole. Ciò che fa schifo è che poi solo alcuni hanno il diritto di manifestare le proprie idee; e a quanto pare sono sempre i soliti. Delle specie di jolly utilizzabili ovunque. Ed ecco dunque questo signore che, pagato dallo stato per il suo lavoro di docente, se ne esce criticando l'università in cui esso lavora, oppure, tanto è lo stesso, pontificando da consumato economista, sul problema dell'acqua. Naturalmente non una parola sul disastro in Iraq o sul modo con cui stiamo letteralmente "mangiando e gozzovigliando" con i beni dei poveri africani. Questi sono problemi che non lo toccano....

Aram Megighian 11.06.07 10:49| 
 |
Rispondi al commento

E' impressionante quanto questa notizia (che ho visto pubblicata solo nelle pagine di economia di un quotidiano) sia passata sotto silenzio. Avrebbero dovuto farci un titolo in prima pagina nei quotidiani e spiegarla nei dettagli ai Tg in prima serata. E invece si preferiscono sempre i pastoni politici...

Valeria Balocco 11.06.07 10:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Egr. sig. GRILLO
In effetti di questa notizia non si è visto traccia ne sui media ne in TV.
Purtroppo anche la ns cara mamma RAI preferisce le notizie leggere.
Aspettiamo con pazienza che le cose cambino.
Grazie per quello che fà
cordiali saluti
Franco

franco porta 11.06.07 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Si e' sempre piu' contenti di sapere che al tg preferiscano raccontarci della vicende di Paris Hilton piuttosto che informarci su un problemuccio che ne va della nostra vita...

Mirko Blesio 11.06.07 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Prego il Signore che ti faccia campare mille e lunghi anni e dia sempre fiato alla tua voce.
Se non ci fossi tu caro Beppe a risvegliare gli animi e a mettere sul chi va là i politici questa povera Italietta sarebbe smembrata di ogni suo avere dai soliti idioti di turno. Che sanno fare solo una cosa bene: vendersi e intascare mazzette.

fiore fanesi 11.06.07 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Senti amico;
la problematica in questione è di una semplicità elementare:
basta soltanto gestire in pareggio tali impianti di distribuzione;
senza alcun profitto o plus valore capito?
pagare soltanto i costi di gestione e la relativa impiantistica fino al totale ammortamento.

Non è semplice?...

carlo gasperini 11.06.07 10:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Lungi da me volere difendere ALCUNE tipologie di privatizzazioni. Concordo che alcuni beni non possono essere soggetti a speculazioni. Analizziamo le due ipotesi:
a) aziende private : chiaramente in cerca di utili e con strutture e manager costosi che porterebbero ad un costo dell' acqua ...non certo gratis!
b) aziende municipalizzate : in mano ai soliti 'fannulloni', quando mai tapperebbero i buchi? Ma che cosa gliene frega a loro della produttività,della razionalizzazione..ecc. In sostanza andremmo comunque verso aumenti di costi dell' acqua.

Ma perchè, le municipalizzate funzionano???
Gestire il denaro e le cose degli altri o di TUTTI, ha sempre portato degrado e incapacità di gestione. Non vuoi pagare le stock option? Non trovi i manager...a meno di pescare tra i ...santi.

Forse la soluzione potrebbe essere ..nel mezzo: proprietà dello stato delle location,impianti ecc. Outsoursing per la getsione, manutenzione e distribuzione in mano a privati, che potrebbero essere controllati e tenuti in 'tensione' , in quanto se il loro apporto non funziona, lo stato avrebe il diritto di togliere la collaborazione. Badate bene, non sto parlando di 'concessioni', ma affidamento di 'lavori' rinnovabili ogni 3 anni.

Funzionerebbe? NON LO SO, o non ne sono sicuro al 100% ( conoscendo i NOSTRI...), ma certamente so che TUTTO PRIVATO o TUTTO PUBBLICO...NON FUNZIONERA'!!!
Meditate gente meditate
P.S. 70% dei consumi di acqua per l' agricoltura! Ma non si potrebbero recuperare acque meno ...pulite..per innaffiare, considerando che sulla terra spargiamo ....merda (volgarmente detto concime )?

carlo negri 11.06.07 10:22| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cos'è l'acqua?
un dirittooo?
oh santamadonna...

forse che lo sia anche l'aria che respiriamo? la luce del sole che ci da vita?
e la pioggia?
e la neve?
ed i fulmini e le saette?
che vi colpiscano quest'ultime! e vi polverizzino.

Si definiscono bisogni vitali cazz....! e non sono proprietà privata.

Lo so, forse è stato un lapsus freudiano; ma denota un modus operandi e vivendi dell'attuale "civiltà".

Occorrerebbe davvero il ritorno alla clava.

:-))....

carlo gasperini 11.06.07 10:18| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di buoni e cattivi:
Tra le altre cose per me é buono chi fará pagare L' I.C.I. a coloro che non la pagano,
e rifacendomi ad un vecchio slogan ....
PAGARE MENO, PAGARE TUTTI !
Capito mi hai ?
Saluti cordiali,
Alfredo Pierucci.

alfredo pierucci Commentatore certificato 11.06.07 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho molta fiducia in padre Zanotelli e lo ammiro per tutto quello che ha fatto certo che se il signore lo ascolta solo per l'acqua non so più cosa pensare.
Non è che in senato il signore non lo ascolti più?
Ti immagini se il signore ascoltasse tutti quelli come padre Zanotelli, sicuramente il mondo sarebbe diverso

Nino Apolloni 11.06.07 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Una volta al bar del paesotto sul lago eravamo 10 persone con 1 tavolo e si parlava e giocava a carte, oggi siamo sempre in una decina ma in dieci tavoli staccati.
voglio dire che la società attuale si è disgregata per via del denaro che ha invaso il nostro cervello sino a modificarlo sino a renderlo totalemtne dipendente da esso.
Non ragioniamo + se non in funzione del dio danaro e questo ci ha reso diffidenti predatori senza pietà e socialmente avidi, soli.
L'altruismo è ormai morto e sepolto non ci sono più persone coese da un ideale siamo cani randagi allo sbando pronti a colgiere l'opportunità a svantaggio degli altri nella vita e soprattutto sul lavoro.
Homo homini lupus....eppure me l'avevano detto.

enrico giordano 11.06.07 06:34| 
 |
Rispondi al commento


Perché non lo sapevo?

Hanno votato una legge
Una legge sui diritti sull’acqua
Hanno deciso della mia vita
Perché non lo sapevo?

Hanno pensato di commercializzarla
Commercializzare la mia vita
Hanno giocato col mio futuro
Perché non lo sapevo?

Chi gli ha dato questo diritto
Di regalare la vita ai privati
Chi gli ha dato poteri divini
E perché io non lo sapevo?

Quale rischio è maggiore di questo:
regalare la propria vita
Qual rischi corriamo ancora
E perché non li conosciamo

C’è sempre qualcuno prima di noi
A decidere per noi tutti
Sempre qualcuno scommette per noi
Ma noi non lo sappiamo

Voglio parlare a chi è come me
Chi si dimentica di chi comanda
Voglio che faccia la sua domanda
Chiedi: “PERCHE NON LO SAPEVO?!”

Filippo Farina 11.06.07 05:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco più a ritrovare i miei commenti. Perchè li eliminate? Lasciate solo quello che vi và??
W il blog più libero del mondO!!!

Elena b 11.06.07 02:03| 
 |
Rispondi al commento

DAL SITO DI DI PIETRO

FIRMA LA PETIZIONE DI FRANCA RAME PER LICENZIARE I FUNZIONARI PUBBLICI CONDANNATI

www.francarame.it

Peppe.B Commentatore in marcia al V2day 11.06.07 00:53| 
 |
Rispondi al commento

RICORDO A TUTTI DI DARE UN OCCHIO AL CALENDARIO SANTI LAICI.... Ogno giorno avrete da pensare.

La soluzione cmq ci deve essere, ma deve essere diversa...

PS=Ho pianto come un'acciuga, la rabbia è montata, poi mi sono resa conto quante chiacchiere e come sono piccina piccina picciò...

Elena b 11.06.07 00:10| 
 |
Rispondi al commento

E IO TI SEGUO BEPPE
DUE CAINI
francesco

francesco barbieri Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma cavolo, è così che l'economia va in malora! Mica si possono continuare a vendere video al plasma o jeans firmati fatti in cina a due soldi. Con l'acqua c'è sicurezza e non si rischia anche se si sbaglia la campagna di marketing. Ora chissà che cosa dovranno inventarsi quei poveri imprenditori quando non potranno più vendere l'acqua.

Peter Amico 10.06.07 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Nel silenzio generale perchè si tratta di un argomento che è troppo vicino ai cittadini, ai nostri diritti e contemporaneamente in caso di riforma sono altresi coinvolti interessi economici di società private. Nel silenzio altrimenti ci incazziamo vista l'attuale situazione
http://www.youtube.com/watch?v=dYXXmT8lbKc

Simone Amari 10.06.07 22:09| 
 |
Rispondi al commento

L'ACQUA PUBBLICA E' IL MALE MINORE

L'acqua DEVE tornare alle regioni, province e comuni... come è ancora oggi, quindi sarà gratis? NO!! ed è giusto COSì, visto che per averla a casa pulita e sana, occorre lavoro e quindi denaro.

Il punto è che occorre vigilare e sapere chi e come ha le responsabilità di spendere al meglio i soldi PER QUESTO SERVIZIO. Ma questo non riguarda solo gli enti per l'acqua...
NON è UNA NOVITà

francesco sardu 10.06.07 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per questa iniziativa... Anche io rischio di diventare Caina e non vorrei...
Un abbraccio.
Sylvine

Sylvine Occhipinti 10.06.07 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, credo che questa iniziativa sia buona e vada portata avanti.
Lo so che le elezioni sono lontane ma che ne dici di fare una lista simile riguardo alle leggi che farà il governo o i parlamentari e mettere in luce chi secondo noi risponda in maniera migliore alle esigenze dei cittadini e ponga in essere provvedimenti con dei contenuti etici validi per tutti?
In questo modo si potrebbe favorire l'elezione come hai già fatto di chi non ha precedenti penali e di chi ha a cuore le sorti di questo paese.
P.S. Naturalmente leggi permettendo.

Natale Ghironi Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 20:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordissimo e sempre felice dela tua esistenza e resistenza !!! Mi chiedo se possa essere utile una raccolta di firme per appoggiare l'approvazione della legge senza cambiamenti ! Ha credo sempre un suo effetto !

Grazie mille ! Monica

monica tempesta 10.06.07 20:21| 
 |
Rispondi al commento

in continuazione di quello che stavo dicendo.In Italia quasi tutti i giornali scrivono quasi sempre di Israele piu' o meno come i nazisti parlavano degli ebrei,con un milione di menzogne diffamatrici in mezzo a poche mezze verita'. Questo parlar malissimo di Israele e' la pietra miliare dell' antisemitismo moderno che la fa da padrone su quasi tutti i giornali italiani di oggi.Gli italiani non sanno che Israele, trivellando il terreno,ha trovato tanta acqua e ha risolto in buona parte i propri problemi idrici.Nonostante questo,la propaganda neoantisemita che dicevo,la fa da padrone sui giornali italiani,continua a dire le solite menzogne,e fa sapere agli italiani che gli ebrei d' Israele rubano l' acqua ai "poveri" palestinesi(scrivo "poveri" perche hanno ricevuto negli ultimi anni fior di miliardi, spesi in pizzo ai propri capi mafiosi e in armi).Questo e' falso, ma quando si tratta di ebrei dire il falso e' di rigore in Italia,da almeno 2000 anni, ieri si diceva il falso sul deicidio, oggi c'e' il cattocomunismo neoantisemita,e quindi neonazista, degli italiani.Menzogne contro Israele dalla mattina alla sera,con l' agenzia ANSA a fare da padrone a tutte le altre pecore.Intanto Ahamdinejad vuole assassinare i sei milioni di ebrei israeliani, viene aiutato dall' Italia, da Hamas , Hizballah, Siria & c, che hanno gia' puntato 40.000 missili sulle teste degli ebrei, da lanciar presto, forse nei prossimi giorni. L' esercito italiano in Libano, gudato dall' amico italiano di Ahmadinejad, signor D' Alema, ha permesso il dispiegamento di 20.000 missili a lunga gittata provenienti dall' Iran, Korea e Russia.Ahamdinejad ha gia detto che i giorni degli ebrei d' isarele sono contati,e meno male che si e' abbracciato con Prodi, un anno fa circa.Le soluzioni idriche proposte da Israele potrebbero aiutare l' Africa e l' Italia della zona di Palermo,ma il mondo e' piu' occupato a disinformare contro gli ebrei che a risolvere i suoi problemi. leggete informazionecorretta.com

Alberto Levy 10.06.07 20:20| 
 |
Rispondi al commento


IN ITALIA OBBLIGHI SOLO PER I PRIVATI!

Quando in Italia esce una nuova norma che regolarizza un settore ad esempio: le acque di scarico o l'acqua potabile ecc.... in esse sono descriiti: sia gli obblighi per il privato cittadino che gli obblighi a cui sono sottoposti gli enti pubblici es. Regioni,province, Asl ecc. e questo è corretto, però c'è una differenza sostanziale che si ripete regolarmente sempre ed è questa :
mentre per il cittadino inadempiente è previsto l'arresto la multa ecc. ecc..... per il dipendente dell'ente pubblico che non adempie a a quanto previsto dalla legge non si prevede mai alcun tipo di sanzione, ed è anche questo che contribuisce fortemente alla inefficienza di tutti i settori pubblici.
Quando esce una legge uova il cittadino corre ad adeguarsi pochè come stabilisce la legge se non o fa gli fanno un culo quanto una casa, l'ente pubblico dorme sonni profondi.

Michele Visone

visone michele Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Perche quando tornerà alle regioni, province e comuni penserete che sarà gratis?
Sono d'accordo sul fatto che per legge un bicchiere d'acqua non lo si possa rifiutare a nessuno, ma la gestione dell'acqua mi pare che debba essere fatta semplicemente da chi ne ha la competenza. Se i comuni possono fare un bel lavoro ben vengano, altrimenti ci sarà un impresa che la gestirà meglio di loro. Senza stare a scomodare i preti ed i discorsi moralistici.
L'avevo già scritto sul mio blog tre o quattro giorni fa.
http://quadernodegliappunti.blogspot.com/

Antonio P. Commentatore certificato 10.06.07 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=88&sez=120&id=20806
Evitare le guerre dell'acqua, con lo sviluppo tecnologico, Israele offre soluzioni che potrebbero essere utili per tutti.
Sabato 9 giugno 2007, durante la trasmissione TG 2 dossier storie, delle 23.35, è stato trasmesso un servizio di Claudio Pagliara sulla gestione del problema idrico in Israele.Sono state mostrate le vigne coltivate nel deserto dagli agricoltori israeliani, gli studi di avanguardia condotti sul contrasto alla desertificazione: all'Istituto di ricerca sulle zone aride di Beer Sheva giungono a formarsi studiosi di tutto il mondo, anche italiani. Qui si stanno selezionando le piante selvatiche delle zone aride domesticabili e coltivabili dall'uomo. Tra queste, anche una viarietà di fichi d'india senza spine. Importante è anche la tecnologia sviluppata da Israele per il riciclo delle acque reflue e per la desalinizzazione delle acque marine. Un progetto comune dell'Università ebraica di Gerusalemme e del ministero dell'Ambiente italiano punta a migliorare ancora la resa dei processi di riciclaggio e desalinizzazione. Giustamente Pagliara ha sottolineato come le tecnologie sviluppate da Israele siano un contributo alla pace, che allontana lo spettro delle guerre per il controllo delle risorse idriche. La soluzione alla scarsità di queste ultime, e ai crescenti bisogni determinati dall'incremento demografico e delle attività produttive, si trova nello sviluppo tecnologico. Israele, all'avanguardia nel campo, offre soluzioni che, in un contesto di pace, potrebbero essere utili per tutti. Una realtà ben diversa da quella descritta da molto giornalismo propagandistico, per il quale Israele è un predatore di risorse idriche, a danno dei palestinesi.
________________________
la mia aggiunta :
A differenza degli arabi, che hanno trovato tanto petrolio, gli israeliani negli ultimi anni hanno trivellato in profondita' il terreno trovando molta acqua.


Alberto Levy 10.06.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe sono un tuo sostenitore dal giorno in cui ho letto il tuo primo blog ed aspetto con rinnovata fiducia che tu decida di fare politica attivamente.Condivido gran parte delle battaglie che intraprendi ma riguardo alla questione dell'acqua ed a una sua eventuale privatizzazione vorrei porti un quesito:detto che è nella logica imprenditoriale piu' produrre per piu' vendere per piu' guadagnare ,non pensi che un simile principio applicato ad una risorsa limitata come è l'acqua dolce (che è appena il 2 % dell'intera quantita' di acqua presente sul pianeta ) possa portare un imprenditore privato a fare in modo che ne venga consumata il piu' possibile mentre sarebbe auspicabile esattamente il contrario?Tanto piu' in italia dove gli acquedotti perdono per strada quasi la meta' della loro portata.E se l'imprenditore facesse come quelli di telecom che invece di ristrutturare la rete ,in questo caso idrica ,hanno pensato solo a guadagnarci?Sperando che prima o poi tu dedichi una o piu' pagine del tuo blog ad un simile problema planetario ti saluto . . . enrico

enrico bruni 10.06.07 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Fantastica notizia!
Grazie Beppe x le informazioni che altrimenti non avremmo!

m.paola Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 19:38| 
 |
Rispondi al commento

x Max Lanzani
Certo che ne dici di stronzate ..toghe rosse!? cazzo mi sa che la propaganda abbia fritto il tuo di cervello! ma almeno lo sai chi è Silvio? giusto per sapere ma sei anche uno di quelli che non crede nell'esistenza della Mafia? io ne fumo d'erba ma tu stai proprio appicciato!

Antonio Amato 10.06.07 19:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci stanno assassinando E LA SINISTRA COSA FA ?

Dopo aver PERSO le elezioni al SENATO ed all' ESTERO, dopo aver vinto per una manciata di VOTI contestati alla CAMERA,

HA PENSATO SOLO A SEDERSI CON ARROGANZA SU TUTTE LE POLTRONE DEL POTERE, aumentando le tasse ai CITTADINI per pagare i PROPRI AMICI, compagni di MERENDE e FURBETTI di quartiere !

La SINISTRA ha fatto vedere a TUTTI che BERLUSCONI aveva ragione, anzi era stato persino TROPPO BUONO a definire COGLIO...NI quelli che votavano queste 2 SINISTRE schifose ...

FORZA SILVIO LIBERACI DAL MALE !

Chi parla male di BERLUSCONI e' solo un poveraccio infarcito di RETORICA e PROPAGANDA POLITICA che lo ha LOBOTOMIZZATO !

Oltretutto chi lo chiama NANO, di solito e' piu' BASSO di lui !
E' poi lui e' un GRANDE DENTRO, non ha bisogno di qualche centimetro in piu' alla FASSINO-GRISSINO !

VIVA FEDE ! NON MOLLARE MAI !

Grazie a BERLUSCONI che ancora una volta ha dimostrato che insegue un sogno di GIUSTIZIA !

Ha difeso il CAPO della GUARDIA DI FINANZA, ha difeso l' UOMO; anche se rappresenta il CORPO di POLIZIA piu' CORROTTO della storia d' ITALIA :

LA GUARDIA DI FINANZA !

Oscar Z. : Dai dell' ignorante a me e tu non sai nemmeno SCRIVERE 2 righe in ITALIANO : CHI E' l' IGNORANTE ???

POVERACCIO !!! AHAHAHHAHAHA !


P.s.

Ed ora INSULTATEMI pure, popolo IGNORANTE imbottito dalla PROPAGANDA comunista che vi ha riempito il misero CRANIO di PALLE ...

VIVA BUSH VIVA FINI VIVA BOSSI VIVA CASINI VIVA BERLUSCONI , VIVA LA LIBERTA' !

Mattia SARRA, ma ce le hai le PROVE delle accuse a BERLUSCONI ? Credo proprio di NO, perche' nemmeno le TOGHE ROSSE son riuscite ad averle... Erano solo PROPAGANDA di PRODI & COMPAGNI per metterlo a TACERE !

VIVA BERLUSCONI !

Max Lanzani 10.06.07 18:38| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve gente, sig.r Grillo.

Se possibile, vorrei venire a conoscenza dei nomi dei deputati che hanno votato a favore della legge sulla "nazionalizzazione" dell'acqua, o dove è possibile acquisire tale informazione.

Grazie, Max

Massimiliano Sforzi 10.06.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Franco Battaglia

Mario Giordano, di cui tutti apprezziamo la verve giornalistica, chiede chiarezza a quelli dell’Unione e nel fondo del 22 marzo li ha invitati a dire apertamente se immergeranno o no le mani nelle nostre tasche. Capisco che la domanda è retorica, ma forse non è il momento di far retorica, né tanto meno di scherzare. Deve essere chiaro e inequivocabile che, col programma di sperperi dichiarato, i «prelievi» saranno cospicui.
Tanto per dire: interromperanno il programma del Ponte sullo Stretto, cui conseguirà il pagamento di miliardi di euro per risarcimenti e penali alla società che si è aggiudicata la gara per la realizzazione dell’opera. Indovinate un po’ da dove prenderanno quei miliardi. I soldi che il governo uscente intenderebbe spendere per costruire il Ponte e lasciare così una grande eredità alle future generazioni, l’Unione li spenderebbe per non costruirlo.
Oppure: per proteggerci dai tumori da elettrosmog progettano di interrare i cavi delle linee di trasmissione elettrica. Costo: 50 miliardi di euro. Ci provarono già 5 anni fa, ma si oppose l’oncologo Veronesi, cui avevano dato l’incarico di ministro alla Salute, che provò a spiegargli che l’elettrosmog non esiste. Ci riprovarono 2 anni dopo, organizzando un referendum che la gente snobbò perché aveva deciso di ascoltare Veronesi e non Pecoraro Scanio o Di Pietro. Se vinceranno le elezioni gli basterà un’ordinanza ministeriale per cambiare dagli attuali 3 ai fatidici 0,3 i microtesla «legali» di campo magnetico e... puff! come per incanto ci troveremo nelle bollette dell’energia elettrica la voce «elettrosmog», che servirà a recuperare quei 50 miliardi per affrontare quello che per Prodi è il problema elettrico del Paese.
Il problema elettrico del Paese è invece un altro: la sicurezza di approvvigionamento energetico. Problema che verrà da Prodi aggravato visto che ha deciso di spendere il nostro denaro per spremere energia da un sole renitente ad erogarla. Quanto denaro? Beh, per sodd

porcheria pura 10.06.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno,
ho letto molte vostre lettere, ed i pareri sono diversi e molto contrastanti.
molti scrivono facendo capire o dicendo che sono del settore, e che sanno di cosa parlano.
Prendo per buono tutto ciò che ho letto, ma se leggo che un dipendente di una struttura pubblica che lavorava in acquedotto dice che prima era meglio perchè l'acqua era più controllata,un'altro dice che le strutture da Roma in giù sono in amianto, un altro dice che le gestioni pubbliche sono dilapidatrici di quattrini.ognuno parla per ciò che sa e ha vissuto ( spero).
ma non è che tanto dipende da dove sono queste strutture? geograficamente intendo.
io ho vissuto sempre al nord ed in passato mi sono interessato di acquedotti pubblici, ma al di là della grande dispersione di acqua che ho riscontrato,( acquedotti di tutta la nazione) per ciò che riguarda il profilo igienico sanitario non ho mai notato niente di rilevante; venivano ( e vengono) fatti tutti i controlli.
certo è che se in moilti comuni i controlli non vengoni eseguiti bè " ciccia!!!!"beviamo schifezze.
personalmente mi fido di più dell'acqua degli acquedotti che della >"bottiglia di minerale", perchè quella ( la bottiglia) so per certo che è in pet,e che prima di arrivare in tavola fà più giri di Gimondi, e spero che a parte il girare per l'Italia da un camion all'altro, non finisca al sole in qualche piazzale di stoccaggio, (sai che bene che fà all'acqua l'esposizione al sole),
quindi continuo a bermi l'acqua " del sindaco" sperando che rimanga al sindaco e che non finisca nelle mani di qualche avvoltoio che vuole solo fare profitto.
Almeno il sindaco se mi fà bere acqua schifosa probabilmente non lo sa ( o lo sa e fà il furbo) ma se viene scoperto probabilmente si attiva per fare qualcosa, mentre il privato se lo sa insabbia tutto perchè ha la forza per farlo.
dei due mali scelgo ( a mio avviso) il minore.
saluti
bruno

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

riprendiamoci gli elementi naturali!!!!!
se li lasciamo fare,prima o poi daranno in concessione anche l'aria con la scusa di depurarla dai peti che facciamo!!!!

F.

filippo a. Commentatore certificato 10.06.07 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sembra che tu non sappia come funziona la macchina amministratica.
Ti voglio far sapere che l'acqua gestita a Milano da MM (metropolitana Milanese) costa 0,47 euro a metrocubo mentre il prezzo dell'acqua nei comuni limitrofi a Milano gestiti dall'ATO (AmbitoTerritoriale Ottimale) costa 1,07 a metro cubo !
Da cosa dipende tutto ciò?
Semoplice: CHI PAGA GLI STIPENDI DELL'ATO ?
COS'E' L'ATO SE NON UN ENTE CHE DUPLICA LE COMPETENZE CON CONSEGUENTE RADDOPPIO DEI COSTI!
Ci pensi un pò, si informi e poi si mette a parlare di acqua!
SI INCOMINCI A CHIUDERE TUTTE QUESTE SOCIETA' CHE DUPLICANO LE COMPETENZE E VEDRA' COME SCENDE IL PREZZO!!!!.
Ci pensi!!!

C.Sorrentino 10.06.07 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Bene... finalmente

marcello guarieri 10.06.07 17:22| 
 |
Rispondi al commento

L'ACQUA ALLA GOLA
di Fabrizio Lazzaretti


Fino al 94 il sistema idrico in Italia è gestito dagli acquedotti comunali, le bollette sono basse, e le perdite d’acqua sono alte, ma soldi da investire non ci sono. Poi arriva la Legge Galli che dice: i comuni se vogliono possono trovare i soldi formando una società per azioni insieme a un socio privato. Nella tariffa ci va dentro tutto: le spese per la depurazione, fognature, investimenti. Naturalmente l’investitore privato ci vorrà guadagnare qualcosina...

http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1068661,00.html

manuela bellandi Commentatore certificato 10.06.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

SI LEGGE DAL PERIODICO “UNIVERSITA’” DEL PRG DI LECCE

(…) Francesco Miglino, nel 1995 denunciò due deputati della Lega che erano stati clamorosamente ripresi dalle telecamere mentre votavano per i colleghi assenti, la Procura della Repubblica di Roma intervenne ipotizzando vari tipi di reato ma fu fermata dal presidente Violante che fece ricorso addirittura alla Corte Costituzionale sostenendo che era competenza del Parlamento e non della Magistratura. Gli diedero ragione ( la Corte costituzionale non è così indipendente come si crede) e il risultato fu… che non se ne fece
più nulla.
Era il periodo in cui i DS flirtavano con la Lega, con le famose cene di D’Alema con Bossi.

CON CHE FACCIA QUESTI SIGNORI POSSONO COMBATTERE LA MALEFATTE DEL CENTRODESTRA, SE NE HANNO FATTE O AVALLATE DI SIMILI “

Francesco Miglino aveva acquisito le prove per l’ imputazione di: “ falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e sostituzione di persona ai sensi 479 e 494 del codice penale per i due deputati della Lega”. Ed aveva trasmesso al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma la denuncia chiedendo che nel Parlamento, la sede più alta della Repubblica, fosse impedito che deputati, in concorso con deputati assenti , potessero attribuirsi falsamente la qualifica e l’ identità di altri parlamentari attestando falsamente la presenza e l’ espressione del voto dei due deputati non presenti.

Francesco Miglino, che ha consegnato alla storia della Repubblica ed alla Magistratura numerosi e concreti atti contro coloro che hanno attentato alle Istituzioni ed alla Costituzione, attualmente dirige la scuola formazione quadri del Partito Internettiano e forma i giovani con strumenti di analisi per realizzare indispensabili progetti condivisi e di controllo diretto e capillare dal basso sulla spesa di denaro pubblico ; cosa oggi possibile tramite int

gruppo san francesco 10.06.07 16:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

riferito a Patty Ghera dare dei coglioni a chi vive in montagna o al mare e preferisce andare a prendere l'acqua alla fonte piuttosto che dare soldi ad aziende di LADRI è da coglioni!

avresti fatto meglio a consigliare di bollirla L'acqua o se conosci un altro modo x sterilizzarla divulgarlo "non guardare la pagliuzza nel occhio altrui se nel tuo..."

distinti saluti.

antonio amato
****************************************

1) le fonti non sono soltanto in montagna o al mare, ma ne trovi numerose anche in collina. Il nostro territorio ne è ricco.

2) il messaggio era che dopo 3 (TRE) giorni l'acqua imbottigliata è rischiosa da bere e quindi meglio quella dell'acquedotto.

3) Se non conosci bene la lingua italiana (dal tuo cognome penso tu sia nord africano) imparala e poi prova a fare un discorso con soggetto, verbo e tutto quello che segue.
****************************************
1° Darmi del nord africano e finissimo un pò da LEGANORD ma finissimo.

2°tu hai scritto:"AVVISO PER TUTTI QUEI COGLIONI CHE VANNO A PRENDERE L'ACQUA ALLE SORGENTI MUNITI DI GROSSI CONTENITORI" io criticavo il tuo modo di definire chi va a prendere l'acqua con grossi contenitori dovresti stimare chi boigotta le multi-fregature non offenderlo ma una snob come l'educazione non sa nemmeno dove sia di casa

Antonio Amato 10.06.07 16:55| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIONO TRIVELLARE UNA DELLE OASI PATRIMONIO DELL'UMANITA'....SOTTOSCRIVETE L'APPELLO A FERMARE I LAVORI E APPENA POTETE VENITE A GODERE QUESTO PAESAGGIO....

In difesa del Val di Noto
http://www.donnanonmoderna.blog.lastampa.it/

Carmela B. Commentatore certificato 10.06.07 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Spero che questa legge passi anche in Senato.La privatizzazione dell'acqua è una delle pagine più brutte della nostra storia.Vivo in provincia di AR qui gestisce una società straniera (NUOVE ACQUE). Nel 2001 ho fatto richiesta (di cui ho documentazione cartacea) di allaccio dell'aquedotto in quanto nella zona in cui abito le falde sono inquinatissime. La risposta di NUOVE ACQUE ? se vuoi l'acqua "pubblica" il preventivo è di LIRE 94.666.000 o EURO 48.890,91

Carlo Bocchetta 10.06.07 16:43| 
 |
Rispondi al commento

vedi se ti può tornare utile
http://blog.libero.it/alidellaliberta/2798507.html


Parlando di causa ed effetto....
Il problema non è CHI la gestisce (l'acqua) ma COME lo fa !!! Grillo è un peccato che tu parta dal presupposto che il servizio pubblico gestisca bene, perchè non è così.
Invece di usare frasi fatte, e ingannare la gente, (riprendiamoci l'acqua) prova a proporre che chi gestisce male una "azienda" venga "fustigato" e nello stesso tempo diamo a chi comanda gli strumenti per agire (basta sindacati ostruzionisti).

Damiano Nospam 10.06.07 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono dipendente di un'ente locale del Friuli, lavoravo come manutentore dell'acquedotto prima che sia affidato alla municipalizzata IRIS (quanti soldi mangiati) vi assicuro che le cose funzionavano bene non c'erano sprechi le condotte venivano monitorate e riparate in tempi decisamente "privatistici" ora invece..........bè lasciamo perdere.
meno male sono contento che l'acquedotto torni ad essere gestito dagli enti..........saluti

massimo comari 10.06.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
'io sono fiducioso', lei dice a proposito del voto
del Senato sull'acqua, ebbene, AIUTIAMO, caro Grillo questo Governo a reggere, a reggere la fatica di uno scontro che, come si è visto col caso Speciale, è davvero duro e quotidiano, aiutiamolo a stare sulla giusta via, ma non mollia
molo, ne va dell'Italia, Saluti per lei Eugenio
Critelli

eugenio critelli 10.06.07 15:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

sul bene acqua avrei qualcosa da ridire e in controtendenza rispetto alla massa degli intervenuti.
Lavoro nel settore sia con i comuni che con le municipalizzate e vi assicuro che tornare al comune come gestore del bene acqua è un suicidio.
L'ente pubblico non è in grado e non vuole gestire in modo utile alla cittadinanza il bene acqua, non investe, non fa manutenzione, incassa solo i proventi dell'acqua per le feste di paese, per rifare le piazze, rifare la facciata del municipio, consulenze etc...non investe una lira sulle condotte, sulla depurazione....ma vi chiedete come mai, nonostante la legge Galli sia di 20 anni fa non è mai stata applicata e solo ora che ci si muove per attuarla i comuni iniziano a lamentarsi creando comitati a destra e a manca?
L'acqua è un bene di tutti ma non lasciatevi ingannare da queste "frasi fatte" perchè fino a poco tempo fa, quando la gestiva il Comune, era un bene al 50% perso nelle condotte disastrate dei ns sistemi idrici.
Sono stati fatti investimenti assurdi e senza senso dai Comuni, sono stati creati depuratori senza collettori, investimenti di milioni di Euro per depuratori mai attivati....l'ottimizzazione del servizio idrico integrato deve per forza passare attraverso dei gestori di dimensioni sovracomunali .....pendiamocela piuttosto con loro se le cose non vanno..ma non torniamo a parcellizzare la gestione perchè è proprio quello che vogliono gli amministratori comunali....dei VS interessi a loro non importa niente forse più che agli amministratori delle multiutilities...beppe grillo ti seguo spesso ma su questo argomento bisogna conoscere approfonditamente la materia altrimenti si rischia di fare un passo indietro
sono a disposizione per un confronto sull'argomento
ciao a tutti

tony paron 10.06.07 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SERGIO RIZZO SEI UN CRETINO!!!

In senso metaforico, metaforicamente parlando sei un COGLIONE!!!!

Di pennivendoli non sappiamo che farcene.

stefano ariosto 10.06.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento

oltre all'acqua riprendiamoci ANCHE gli altri servizi, fuori pirelli da teleKOM ITALIA, ESPROPRIAMO GLI UFFICI DELLA PIRELLI DATI IN AFFITTO ALLA TELEKOM, LA TELEKOM NON DEVE PAGARE L'AFFITO A PIRELLI PERCHE' GLI EDIFICI DOVE ALLOGGIA ORA SONO SUOI E SONO STATI REGALALTI ALLA PIRELLI CHE FA LO STROZZINO CRAVATTARO FACENDO PAGARE AFFITTI ESORBITANTI. ridIamo dignità ai 50000 lavoratori TLELKOM LICENZIATI, REINTEGRIAMOLI CON TANTO DI SCUSE E RISARCIMENTO DANNI MORALI E MATERIALI, IL CONTO LO INTESTIAMO AL TRONCHETTO INFELICE ALIAS MISERIA

reparata de camillis 10.06.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE notizia, Beppe.
Sono molto felice che sia stata approvata questa legge (seppur per ora solo alla Camera).
Era ora che l'acqua, almeno in Italia, fosse un BENE IRRINUNCIABILE DI TUTTO IL POPOLO ITALIANO.

Ho fatto un link a questo post sul mio blog.

http://occhinbici.splinder.com

Ciao,
J.

Jury Mancinelli 10.06.07 15:41| 
 |
Rispondi al commento

"Identifichiamo i dipendenti e tappiamo i buchi degli acquedotti."?!...

Impossibile... sono già dentro alri buchi... ma non riescono a stagnarli!... ci vorrebbe più "canapa"!

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 15:34| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"Dal mio letto sono passati più di 100 vip, ma di lui sono ancora innamorata"


Chantall è un transessuale che, in panni maschili, si chiama Enzo. Vive a Roma

Chantall si commuove mentre parla della sua love story con un ministro del governo italiano e dai suoi occhi traspare un sentimento che ancora non si è assopito. Si asciuga le lacrime con un fazzolettino di carta mettendo in risalto le sue lunghe unghie laccate di colore rosso.

<<Ciao Chantall, grazie per essere qui oggi. So che vivi a Roma e che per anni ti sei prostituita. Vuoi raccontarmi qualcosa?

Si l’ho fatto per vivere, inizialmente il mio progetto era quello di prostituirmi per un paio di anni in modo da racimolare un po’ di denaro per sottopormi alla costosa operazione di cambio del sesso. Ai tempi in cui ho iniziato non c’era un Vladimir Luxuria vicino ai problemi dei suoi simili. Al massimo c’era Cicciolina che a noi trans non serviva a nulla.

<E poi… cos’è successo? Come mai hai continuato a fare questa vita.

Innanzitutto non sono mai riuscita a sottopormi all’operazione e poi chi mi avrebbe offerto un lavoro con il mio aspetto? La ‘nostra’ unica possibilità è il marciapiedi. Facciamo un sacco di soldi per la strada, più noi delle donne. E’ pericoloso, lo so bene, ma non ho mai avuto scelta. Tu mi avresti dato un lavoro come addetto stampa o come impiegata d’ufficio? Non mi hanno voluta nemmeno nelle fabbriche. Ho dovuto fare sempre questa vita e qualche volta ho preso anche le botte da clienti strani. Ora sto meglio e ho anche acquistato una casa in zona centrale di Roma.

So che durante questi anni hai fatto numerosi incontri con persone importanti. Mi hai anche parlato di un amore bellissimo con un politico italiano.
Ho incontrato attori, cantanti e gente dell’alta società. Mi sono innamorata tre volte di miei clienti abituali, ero così presa che alla fine non volevo nemmeno farmi pagare.


marilu' barbera 10.06.07 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE L'ACQUA è VITA PERCHè HA UN PREZZO?

Tutto questo e assurdo pensavo che avessero privatizzato ACQUA,ARIA,ENERGIA perchè non ne capissero il varore sociale ma dopo questo posso solo dedurre che sanno di cosa parlano ma se ne fottono per seguire i loro interessi.

Sono anni che si maturano guadagni sul acqua e questa è una risorsa naturale nonche INDISPENSABILE PER VIVERE allora se un bene primario della società viene controllato da privati nel momento stesso in cui lo stato si rende conto che i cittadini-lavoratori stanno subendo un grave torto dovrebbe potrarvi subito rimedio impedendo ai PRIVATI di guadagnare non un altro centesimo sulle RISORSE NATURALI e restituendo al popolo i suoi beni indispensabili.

Quando la burocrazia politica mette intralcio allo sviluppo e la serenità di una nazione qualcosa deve cambiare e ricordando a tutti che insieme all'ACQUA anche l'ARIA e il PETROLIO sono RISORSE NATURALI.
vi lascio con qualcosa che dovreste conosciere Art. 3.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Le leggi esistono ma i politici non le rispettano!

Antonio Amato 10.06.07 15:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grazie BEPPE di tutto

emilio ambrosio 10.06.07 15:28| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' BUSH QUI' GRILLO?

GRILLO MI SAI DIRE PERCHE' BUSH E' VENUTO A ROMA E IN PARTICOLARE ANCHE ALLA COMUNITA' DI SANT EGIDIO?...E' DAVVERO STRANO. CONVERTITO? E A COSA?...QUESTI CATTOLICI ITALIANI SONO SEMPRE I SOLITI ROMPICO...I.(certo NON faccio di tutto un fascio, sarei stupido)

Ma queste situazioni e relazioni sono strane (e sminuiscono il pacifismo dei cittadini delle strade) E TU LO SAI CHE CI SONO DEI MOTIVI.CE LI VORRESTI ILLUSTRARE A MODO TUO?........IO QUALCOSA SO.....

GRAZIE GRILLO...ASPETTO RISPOSTA Se VUOI...

(Gregorio V............troppa carne sulla brace...uhmmmmm puzza.......

gregorio v. Commentatore certificato 10.06.07 15:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

a Max Lanzani : Mi auguro che ti paghino per scrivere ciò. Abbiamo una classe politica INFAME e tu che fai ? ...viva Emilio Fede ??? Per forza che poi ti insultano ! In ogni caso, lo ripeto, su sto blog si dovrebbero scrivere pensieri NON giudizi...

Gianmaria Valente Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 15:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Bel successo. I beni indispensabili devono rimanere di tutti...il mercato può andar bene per i beni superflui...non per quelli vitali

Eduardo Pelella 10.06.07 15:12| 
 |
Rispondi al commento

FACCIO UN APPELLO A TUTTI QUELLI CHE A NATALE FANNO IL PRESEPE E L'ALBERO:" per cortesia a Natale fate pure il vostro albero e presepe come meglio credete ma nella capanna di Gesù non mettete il bue e l'asinello vicino alla mangiatoia ma un semplice biglietto con su scritto: IL BUE E L'ASINELLO MANCANO dai presepi italiani PERCHE' SONO STATI MANGIATI DAI CATTIVI PARLAMENTARI E DAI CATTIVI IMPRENDITORI ITALIANI. firmato Gesù Bambino e San Francesco D'Assisi. MANDATE QUESTO MESSAGIO ANCHE AI PRETI COSì MAGARI SI ADEGUERANNO ANCHE LORO SE VOGLIONO.

reparata de camillis 10.06.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Caspita Beppe, ogni tanto una quasibuonanotizia ci vuole!!! Mi permetto di congratularmi con padre Alex Zanotelli sia per il suo instancabile impegno nel sensibilizzare le coscienze che (visto che se questo non è un miracolo, poco ci manca) nella sua capacità nell'usare gli strumenti che tutti noi abbiamo per comunicare col buon Dio, con i nostri onorevoli dipendenti Angelo Bonelli e Giuseppe Trepiccione per la loro azione e con te per tutto quello che fai.
Ancora una volta hai ragione, la battaglia non è finita, oltre al Senato, bisognerà tappare "fisicamente" i buchi dei nostri acquedotti-colabrodo e magari punire duramente chi non lo fa o chi se ne frega di gestire in modo intelligente, efficace e cristallino un bene primario come l'acqua. Semplice? No, nemmeno per idea!!! Se una cosa del genere dovesse succedere in Italia dovremo dire "MIRACOLOSO!!!"

Ciao a tutti
Roberto

Roberto Bernasconi Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 14:58| 
 |
Rispondi al commento

beppe ieri sono venuto a vederti a taormina.... grandeeeeeeeeee continua così!!!!

riccardo tona Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 14:51| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANNI BIASINI

Di certo il privato? guardo telecom, guardo le autostrade (due a caso), e non sono d'accordo.

L'acqua non deve essere 'un affare'. essa è DOVUTA, a tutti noi.

jean bleu Commentatore certificato 10.06.07 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Purchè l'acqua ci sia e sia gestita economicamente e razionalmente. Che differenza fa pagare un privato o mantenere una mandria di politi e dipendenti pubblici, tangentari e fannulloni?. Quello che rende di piu' e costa meno: di certo il privato.

GIOVANNI BIASINI 10.06.07 14:41| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

V DI POTERE E GIORNALISTI DI PARTE...PAGATI DA CHI?

Persino il TG3 da' pocA IMPORTANZA alla manifestazione ANTI-BUSH. Danno un'immagine gioiosa tra Prodi il Mortadella e Bush il Bandito.Che abbiano qualcosa in comune?
SI SONO CERTO: IL POTERE, LE BANCHE, IL PETROLIO.Altro che salvare l'AFRICA e il mondo dall'AIDS e la povertà.
La cosa assurda è che anche la TV di STATO ha dato POCA RILEVANZA che la manifestazione di ieri a ROMA era ed è CONTRO PRODI E BUSH DI CONSEGUENZA...,DUNQUE CONTRO QUESTO GOVERNO.
E ANCORA SI CHIEDONO COME MAI LA STESSA SINISTRA...E NON SOLO ABBIANO MANIFESTATO CONTRO LO STESSO GOVERNO.
COSA CI VUOLE PER FAGLI CAPIRE CHE FANNO TUTTI SCHIFO?
LO VOGLIONO PER ISCRITTO?
RISPONDETEMI , PERCHè QUì SI FA FINTA DI NON VEDERE E DI NON SENTIRE.
NON VOGLIAMO LA GUERRA MA VIVERE IN PACE CAXXO!!!
...e chi ha usato violenza è sronzo.

Gregorio V.....ODDIO ORA QUELLO SCANZAFATICHE DI VELTRONI SI STA PREOCCUPANDO DI RICOPRIRE ALCUNE SCRITTE SUL MONUMENTO!ASSUMERA' ALCUNI RESTAURATORI IN NERO.... BEH COSì AVRA' MODO DI RECARSI AD UN'ALTRA SPASSOSA INAUGURAZIONE!.....

BAGNASCO riceve un'altra lettera con 3 proiettili e la sua SCORTA è ancora piu' forte. MA NON DOVREBBE ESSERE DIO A PROTEGGERLO O UNA SCORTA DI ANGELI?!
COME VEDETE NON E' L'UNICO A NON AVERE LA FEDE!

W LA RIVOLUZIONE DEL DISAGIO...NON BISOGNA ARRENDERSI......................!

gregorio v. Commentatore certificato 10.06.07 14:37| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua è un bene comune e non deve essere privatizzato.
L'acqua è necessaria alla vita e non deve essere piegata alle leggi di mercato.
L'acqua deve, per prima cosa, essere destinata all'alimentazione e alla pulizia dell'uomo. Successivamente vi sono gli impieghi agricoli e per ultimi quelli industriali.
Il sistema economico vorrebbe utilizzare l'acqua, in primo luogo, per le esigenze di profitto (vedi per esempio il Plan Puebla Panama), rendendo questa risorsa accessibile solo ad alcuni.
Impediamo che l'acqua diventi una risorsa privata regolata dalle leggi di mercato.
Privato non è meglio e lo testimoniano 15 anni di privatizzazioni in Italia.
Ovviamente occorre gestire oculatamente il servizio evitando sprechi. Una gestione che però in ogni caso deve essere pubblica e partecipata.

paolo orlando 10.06.07 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Almeno avere un governo con dei cani sciolti o teste che pensano indipendentemente, ha qualche vantaggio;

Nella casa delle libertà queste libertà non ci sono: annuiscono tutti a tempo col direttore d'orchestra.

jean bleu Commentatore certificato 10.06.07 14:34| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ha partecipato anche Bush al sit-in di protesta che si è tenuto ieri a Roma. Bush con la moglie, Diliberto, Giordano e pochi altri. La moglie di Giordano ha offerto anche il rinfresco. Diliberto ha tenuto a precisare che che nessuno di coloro che stavano lì aveva intenzione di aderire al partito democratico. "Thank you Oliver, Thank you all" ha risposto Bush fra gli applausi. E ha ripreso la visita ufficiale.

paolo cardano 10.06.07 14:34| 
 |
Rispondi al commento

*******************************
Vedi, Sodano, quando uno dice "ammazzare un fascista non è reato", non è che si possano aver molti dubbi su quello che pensa.
E ritenerlo un potenziale assassino è legittimo.
Non lo sei? Evita allora di fare queste sparate, e considera sempre che, prima che fascista, comunista, leghista, democristiano, socialista, è un essere umano.
Hai mai sentito dire: "ammazzare un comunista non è reato?".
Ogni azione comporta una reazione, per cui se il fine primario di qualcuno è fare del male, non potrà che avere, di ritorno, la stessa cosa.

Margherita Grassi 09.06.07 12:41
********************************

Antefatto:
un paio di mesi fa qualcuno scrisse ch'era una "coglionata" sfasciare non ricordo cosa a causa di posizioni politiche. Il mio commento al suo, visto che tirava in ballo sinistra e destra confondendole, fu "rompere le ossa a un fascio non è una coglionata, ma un dovere istituzionale".
A sua volta fu commentata da "un foro d'areazione nel cranio è quello che ci vuole..." dal tuo amico ervigno o chi per lui.
E' seguito poi un subdolo accostamento della mia persona a una vittima sicuramente innocente di 30 anni fa, della quale furono anche individuati e condannati gli assassini.
La storia ha consegnato molto ma non insegnato niente, visto che si usano ancora questi mezzi schifosi di menzogna e propaganda politica.
Poi, il tuo -Hai mai sentito dire: "ammazzare un comunista non è reato?"- si commenta da solo: libera di calunniare, cara Margherita, ma pensare che chi legge sia così coglione...
I tuoi virgolettati sono lo specchio delle tue convinzioni: falso il primo e ridicolo il secondo.
Di una cosa è bene che si convincano gli indecisi ai quali vi rivolgete: siete e sarete pericolosi, sempre.
Non usare mezzucci da scolaretta, ne guadagneresti in reputazione, anche se è con questi "mezzucci" che si costruiscono scuole di pensiero ben note.
E poi che ti frega, mica sei fascista.


Giorgio Sodano 10.06.07 14:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho bisogno di promemoria per le prossime elezioni perchè dubito che andrò ancora a votare,mi hanno esasperato.tutti.non ne posso più di vedere le loro faccie,che parlano di innovazione,di riforme di legalità e di diritti dei consumatori e poi appena li voti tel'hanno già messo in quel posto.

poi,dopo l'ultima che ho sentito : http://salvadanaio.economia.alice.it/racconti/r677_canone_rai.html

spero solo che non sia vero,o siamo veramente oltre la frutta

Matteo Restani (bathnaus) Commentatore certificato 10.06.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

TV DI POTERE E GIORNALISTI DI PARTE...PAGATI DA CHI?

Persino il TG3 da' pocA IMPORTANZA alla manifestazione ANTI-BUSH. Danno un'immagine gioiosa tra Prodi il Mortadella e Bush il Bandito.Che abbiano qualcosa in comune?
SI SONO CERTO: IL POTERE, LE BANCHE, IL PETROLIO.Altro che salvare l'AFRICA e il mondo dall'AIDS e la povertà.
La cosa assurda è che anche la TV di STATO ha dato POCA RILEVANZA che la manifestazione di ieri a ROMA era ed è CONTRO PRODI E BUSH DI CONSEGUENZA...,DUNQUE CONTRO QUESTO GOVERNO.
E ANCORA SI CHIEDONO COME MAI LA STESSA SINISTRA...E NON SOLO ABBIANO MANIFESTATO CONTRO LO STESSO GOVERNO.
COSA CI VUOLE PER FAGLI CAPIRE CHE FANNO TUTTI SCHIFO?
LO VOGLIONO PER ISCRITTO?
RISPONDETEMI , PERCHè QUì SI FA FINTA DI NON VEDERE E DI NON SENTIRE.
NON VOGLIAMO LA GUERRA MA VIVERE IN PACE CAXXO!!!
...e chi ha usato violenza è sronzo.

Gregorio V.....ODDIO ORA QUELLO SCANZAFATICHE DI VELTRONI SI STA PREOCCUPANDO DI RICOPRIRE ALCUNE SCRITTE SUL MONUMENTO!ASSUMERA' ALCUNI RESTAURATORI IN NERO.... BEH COSì AVRA' MODO DI RECARSI AD UN'ALTRA SPASSOSA INAUGURAZIONE!.....

BAGNASCO riceve un'altra lettera con 3 proiettili e la sua SCORTA è ancora piu' forte. MA DOVREBBE ESSERE DIO A PROTEGGERLO O UNA SCORTA DI ANGELI?!
COME VEDETE NON E' L'UNICO A NON AVERE LA FEDE!

W LA RIVOLUZIONE DEL DISAGIO...NON BISOGNA ARRENDERSI.......................!

gregorio v. Commentatore certificato 10.06.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Azouz è sceso da una Porsche Carrera in giacca e pantalone bianco, camicia aperta sul petto a mostrare la catena d'oro ... futuro partecipante isola dei famosi
***********
quelli del corriere probabilmente non hano messo giu' bene la frase :

mancava il braccio fuori dal finestrino, accellerata da un litro di benzina ,canzone magrebina a tutto volume, anello papale al dito, l'immancabile rolex , le mascelle che ruminavano gomma americana e il sorriso a 32 denti

roberta la brianzola 10.06.07 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Un piccolo passo per l'uomo... speriamo di non inciampare ancora!

mauro cancian 10.06.07 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un po di politica verde.Grandi verdi...l'unico movimento concreto rimasto nel palazzo.

marco meconi 10.06.07 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe,
stiamogli sotto!

luigi meroni Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento

finalmente una bella notizia!!!!!
sono una maestra di scuola elementare e per tutto l'anno scolastico io e la mia classe di 16 bambini (una quinta) abbiamo lavorato proprio su questo, e come noi tante altre scuola in italia. vi segnalo a questo proposito il sito www.giangukai.itali.org che ha organizzato il tutto. fateci un viaggetto... ne valela pena.
Daniela arlotti, scuola via Conforti, Rimini

daniela arlotti Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

speriamo bene...

Maurizio O. Commentatore certificato 10.06.07 13:55| 
 |
Rispondi al commento

disordini a roma.

compagni, sono col cuore vicino a voi: distruggete tutto, date fuoco a cosa volete voi, lanciate estintori, rompete pure le vetrine !!

dopo che avete finito di divertirti, pero' passate alla cassa che ci sono delle spese da pagare!!
( possono pagare anche i vostri genitori)

roberta la brianzola 10.06.07 13:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIVA BUSH VIVA FINI VIVA BOSSI VIVA CASINI VIVA BERLUSCONI , VIVA LA LIBERTA' !

Max Lanzani 10.06.07 12:34

Che Passi viva vattela a pesca ognuno ha i propri gusti sessuali.

I politici sono come le prime donne e su questo nulla da eccepire.

Però lascia stare la libertà, ci sono persone che sono morte e che rischiano la propria vita ogni giorno.

Non confodere chi è morto per questa con i loro assassini, questo proprio non posso accettarlo.
Un po' di rispetto, forse è proprio quello che manca alla destra italiana.

Grazie

luigi DiLallo Commentatore certificato 10.06.07 13:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente sono riuscito a vedere un tuo "spettacolo" dal vivo, a Palermo, è stata un esperienza decisamente particolare, appena uscito dal palazzetto mi sono sentito come preso a schiaffi per 3 ore, peggio di un incontro di boxe, nonostante fossero la maggior parte cose di cui già ero a conoscenza sia per aver visto altri tuoi spettacoli, sia per altre fonti, sentirsele lanciare addosso con tanta schiettezza e foga ha fatto il suo effetto.
Un altra cosa che mi ha colpito è stata la "processione" all'uscita quel mare di gente che avanzava a passi lenti e che parlottava, mi dava un senso di grande forza nell'aria, mi sembrava come se si respirasse tutti insieme un ossigeno diverso...forse tutto questo sarà stato causa della stanchezza, dell'orario o del fatto che non mangiavo da diverse ore, ma qualcosa mi fa credere che non sia così, e che il semplice sentirsi dire certe cose rimette dentro una speranza...volendo concludere non credo che ci metterei più di tanto a lasciare questo paese per sempre, l'unica cosa che mi trattiene è l'esserne costretto.

Buon "lavoro" Beppe e grazie. Se mai dovessi lavorare per te sarei onorato di "baciare la palla" ;)

Rosario Tomarchio 10.06.07 13:42| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - L'Ici pesa mediamente 173 euro a contribuente. L'esborso più pesante è per i cittadini della Liguria, mentre in coda alla classifica del peso dell'imposta comunale sugli immobili ci sono i contribuenti della Calabria. Sono i dati di uno studio condotto dalla Fondazione Ancot (l'Associazione Nazionale dei Consulenti Tributari) che ha rielaborato dei dati del Consorzio Anci-Cnc per la fiscalità locale.

I liguri pagano mediamente ogni anno 291 euro quasi il doppio della media nazionale che è pari invece a 173 euro.
==================================
Io sono di Genova, e dovrei votare per la sinistra quando ti fanno scherzi del genere? Qui alla regione governa Burlando che fu sindaco di genova e ssi dovette dimettere quando fu arrestato per una torbida faccenda di appalti pubblici..e non mi venite a dire che è stato scarcerato e assolto, perchè i suoi amici DS lo hanno protetto mandandolo a Roma come ministro nel primo governo Prodi...

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

solo l'ici?

Ma la cosa non è così singola nell’ex belpaese.
I ticket sanitari furono escogitati per tamponare il crescente deficit sanitario delle regioni. Stranamente il ticket NON si paga nelle regioni che, dati 2006, sono da sole responsabili del 70% di tutto il disavanzo sanitario “nazionale”, cioè Lazio, Campania e Sicilia. Mentre nelle regioni padane, che pure si devono sobbarcare una notevole immigrazione sanitaria, i cittadini sono costretti a sempre più vergognosi balzelli e lungaggini per curarsi nelle strutture pubbliche.
Come “sparare sulla Croce Rossa” menzionare il mondo del lavoro in cui ad essere tartassati, precarizzati e derubati del TFR sono solo i dipendenti privati, i più produttivi d’Europa in rapporto ai livelli salariali. Al contrario sempre più garantiti, inamovibili e coccolati gli “statali” i cui stipendi e pensioni, giova rimembrarlo, sono finanziati colle imposte versate dai PRIVATI.

da

www.fottilitalia.com

Resoli Giuseppe 10.06.07 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Acqua azzurra, acqua ragia!

Marco Rosso 10.06.07 13:25| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti , sono il vice ministro visco ( comando piu' del ministro)
voglio stanare tutti i possessori di partita iva perche' sono evasori.

non mi importa di mandare in rovina l'intero paese ma l'importante e' far salire le mie quotazioni e son sicuro che i miei fans mi daranno il voto alle prossime elezioni: basta urlare che la colpa e' sempre e comunque di berlusconi.

il resto e le conseguenze sono nulla

voglio distruggere sto paese: tigellino, dove sei !!!!!

aristide ferrari 10.06.07 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appello di solidarietà per Stefano Allievi http://213.215.194.151/petition_allievi/

Enrico Grazioli 10.06.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Anche a Roma ci sono stati episodi di violenza in seguito alla visita del Presidente americano Bush,bisogna ricordarsi che è venuto in Italia perchè invitato dal governo italiano di centrosinistra di Romano Prodi.I membri del governo che hanno partecipato a manifestazioni contro Bush dovrebbero dimettersi per coerenza.Ma tutti ragionano come Fabio Mussi che lascia i democratici di sinistra fondando un altro partitino perchè non vuole aderire al nuovo partito democratico,ma non ci pensa nemmeno a dimettersi dal governo.Secondo me dovrebbe essere una conseguenza logica non stare insieme se la si pensa diversamente,ma si sta tutti insieme per le poltrone poi tanto non si decide niente.Poi a Bush si rimprovera una politica bellica,di cercare di esportare l'impero americano e la sua ideologia(anche la democrazia e i diritti umani)con interventi militari,ci si oppone a questa politica con manifestazioni a cui partecipano migliaia di persone mascherate e con manganelli,come in Germania nell'ultimo G8.Dimostrando in tal modo che non sono contrari all'uso della violenza per risolvere questioni sociali,rivelano lo stesso modo di pensare dell'amministrazione Bush.Come mai non è possibile organizzare per i movimenti No global manifestazioni dove non si infiltarno violenti con un adeguato servizio d'ordine?Altrimenti queste proteste sono inutili anzi spingono l'opinione pubblica europea e americana ad appoggiare le politiche di Bush e Blair che riescono a garantire l'ordine e la sicurezza contro il caos e il teppismo dei movimenti.E' assurdo cercare di impedire i vertici internazionali,ma anzi si devono sfruttare questi vertici per pressare i leader politici con proposte riguardanti la riduzione di gas serra,le politiche di aiuti per l'Africa e il disarmo militare.

Leonardo Graniti 10.06.07 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo. Usiamo il tesoretto per rilanciare i lavoratori e le industrie che sistemeranno la rete idrica. Ci guadagnerebbero tutti. Tranne i furbi speculano sulla vita, cioè sull'acqua.

R. Gentile 10.06.07 13:12| 
 |
Rispondi al commento

speriamo che avvenga davvero... per tutti.


@ TUTTI - consiglio per risparmiare acqua

Dirottando in modo ingegnoso l'acqua piovana che scorre nelle grondaie su una vasca posta in alto nel bagno, quest'acqua può essere impiegata per lo scarico del gabinetto.

Se filtrata alla meno peggio può esser utilizzata anche per altri scopi, tipo innaffiare le piante o il giardino, lavare la macchina, lavare la casa, umidificare gli ambienti d'inverno così da risparmiare sul calore emesso dalle stufe (poiché l'acqua presente nell'aria trattiene il calore), e chi più ne ha più ne metta.

In sintesi, un rubinetto di acqua piovana può servire e fa risparmiare, soprattutto se la vasca si trova in alto e non vi occorre un motore per farla circolare... risparmiate anche sulla luce.

Antonino Di Bella Commentatore certificato 10.06.07 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lieto di apprendere che l'acqua tornerà (forse) ad essere bene comune, però attenzione! perché la legge da sola non basta ed i nostri politici sono maestri nell'aggirare le leggi (basta pensare al referendum sul finanziamento pubblico ai partiti).
Voglio fare una domanda a tutti i frequentatori del blog.
Sapete perché in Italia le cose non cambiano mai?
Perché i cambiamenti sono SEMPRE imposti dall'alto.
I francesi, nel 1789, sono scesi in piazza per spazzare via i ladri che li governavano ed i loro privilegi: pensate che noi stiamo meglio?
Godetevi il libro di Stella sugli sprechi e le ruberie dei politici e pensate che è solo la punta dell'iceberg.
Poi pensate a tutti i DEBITI che dovete fare per pagare la vita di lusso dei politici e dei loro amici: le loro feste, gli stipendi, le cariche inventate, i vestiti, le prostitute (sì, anche quelle), le vacanze...
Secondo voi, non è ora di rivoluzione?
attendo risposte...

federico c. Commentatore certificato 10.06.07 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

informati su almeno 3 di queste cose e poi non avrai più bisogno che ti venga detto nulla:

- motori magnetici - centrale a vento magnetico

- acqua di condensa - Serp,entina

- dinamiche nonviolente

- setta degli ingegneri scientisti

- bpm - banca etica - fondi carcaterra

- comitati autonomi nonviolenti

- festival di cultura popolare

- retribuzione volontari associazioni di volontariato

- giardinetti per l'infanzia

- fondi etici autonomi autogestiti

- metodo scientifico sperimentale

- proverbi popolari

Sirenetta Picciolini 10.06.07 13:04| 
 |
Rispondi al commento

@ Padre Alex Zanotelli

Gli acconti versati dallo Stato alla CEI con il nuovo sistema dell'otto per mille sono di circa 700 miliardi l'anno, salvo poi conguagli e ulteriori anticipi che nel 1996 hanno raggiunto la ragguardevole cifra di 1500 miliardi più 800 miliardi, sempre a conguaglio, che la magnanimità dei vescovi ha accettato fossero rateizzati. Dopo l'erogazione di quest'enorme cifra, che dalle disastrate casse della Repubblica Italiana è passata a rimpinzare quelle del Vaticano, il Card.Ruini ha avuto modo di dichiararsi soddisfatto e durante una recente assemblea della CEI ha indicato anche come saranno ripartiti i 1500 miliardi appena ricevuti:

565 miliardi per mantenere e assicurare gli stipendi ai 40.000 preti italiani (23 milioni circa di stipendio mensile a prete per 50 anni)
10 miliardi per un fondo domestiche, vista la quasi scomparsa delle perpetue
390 miliardi alle diocesi per l'edilizia, per i monasteri di clausura, per le facoltà di teologia e altri enti del genere
190 miliardi al restauro dei beni culturali ecclesiastici e a iniziative nel campo delle catechesi
10 miliardi a un fondo per la cultura
30 miliardi per case canoniche delle parrocchie del sud
280 miliardi alle spese di carità, ma di questi 140 saranno dirottati per opere (?) nel terzo mondo

http://www.volpin.it/dossier/8-per-1000.htm

Padre, tra i gruppi promotori della sua Rete Lilliput non vedo quello del vaticano...

http://it.wikipedia.org/wiki/Rete_Lilliput

Lei è una persona da cui prendere esempio, spero un giorno si proponga come Papa.

Con sincero affetto.

Antonino Di Bella Commentatore certificato 10.06.07 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Spero Sante la tua si ignoranza e no malafede :Ci sono dei lettori che dicono: "si ma le SpA continueranno a fare quello che hanno fatto per sempre". Intanto una cosa alla volta. Stabiliamo che l'acqua e' una proprieta' dei cittadini. Se cosi e', nel caso ci sia un profitto va speso per la rinnovazzione degli impianti. Poi si incomincia a indagare sui salari degli impiegati. E' nostro diritto! Se cosi' non fosse andremmo in malora anche piu presto. Nessuno si aspetti che la giustizia venga senza lotta. Questo e scontato.

Sante Camo





Ma che dici, le solite scemate scusa, "si comincia ad indagare sui salari degli impiegati" I profitti di quelli che hanno vinto gli appalti, o meglio SUGLI APPALTI, già cominciate a metter le mani avanti e pensate di indagare sui SALARI? Ma allora carogne state dappertutto!!!!

Smettetela con le lotte fra poveri per aiutare i PADRONI, ma chi credete che stia già manovrando per toglierci anche l'acqua, bene primario, i salariati? il popolo degli artigiani, le partite iva, le microditte? SVEGLIAAAAAA!!!!!! PECOREEEEEE!!!

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.06.07 13:02| 
 |
Rispondi al commento

condivido a pieno quello che hai detto...Fabio Giordano ...doveva essere a caratteri cubitali su tutte le pagine dei giornali ed invece sembra un mezzo silenzio,qualcosa per non esserne fieri.che schifo!!!!!questa e'"una goccia nell'oceano" ma forse hanno capito che e' un bene piu' prezioso di quanto credevano!ancora grazie beppe,e' anche merito tuo oltre che dei 2 parlamentari"verdi"

christian b. Commentatore certificato 10.06.07 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Spero Sante la tua si ignoranza e no malafede :Ci sono dei lettori che dicono: "si ma le SpA continueranno a fare quello che hanno fatto per sempre". Intanto una cosa alla volta. Stabiliamo che l'acqua e' una proprieta' dei cittadini. Se cosi e', nel caso ci sia un profitto va speso per la rinnovazzione degli impianti. Poi si incomincia a indagare sui salari degli impiegati. E' nostro diritto! Se cosi' non fosse andremmo in malora anche piu presto. Nessuno si aspetti che la giustizia venga senza lotta. Questo e scontato.

Sante Camo





Ma che dici, le solite scemate scusa, "si comincia ad indagare sui salari degli impiegati" I profitti di quelli che hanno vinto gli appalti, o meglio SUGLI APPALTI, già cominciate a metter le mani avanti e pensate di indagare sui SALARI? Ma allora carogne state dappertutto!!!!

Smettetela con le lotte fra poveri per aiutare i PADRONI, ma chi credete che stia già manovrando per toglierci anche l'acqua, bene primario, i salariati? il popolo degli artigiani, le partite iva, le microditte? SVEGLIAAAAAA!!!!!! PECOREEEEEE!!!

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.06.07 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Un altro mistero da svelare:
Perche', all'epoca lo stato "vendette" le fonti ai privati per qualche milione di lire, contribuendo cosi' all'arricchimento dei soliti noti, che oggi fanno il bello e il cattivo tempo?

Non fu, come si suol dire un'azione di finanza
per tappare qualche "buco"
...Furono vendute per pochi spiccioli: Letteralmente!

antonio ciardi Commentatore certificato 10.06.07 12:58| 
 |
Rispondi al commento

E' passata in silenzio perchè ancora molti in Italia Fanno uso di acqua in bottiglia di plastica, non sapendo che è peggio dell'acqua dei nostri acquedotti. Incrementano i rifiuti plastici e spendono di più.
Bevete acqua del vs rubinetto.
Orpidio Buttazzi, Alea Jacta

Orpidio Buttazzi 10.06.07 12:58| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i Lucani (e non)
Nella nostra Regione e' da sempre esistita una Cupola? Abbiamo davvero vissuto per anni in un sistema marcio controllato da un gruppo di gente (politici, forze dell'ordine, magistrati) collusa con la criminalita' organizzata?
Aiutiamo il PM de magistris a scoprire la verita', firmate tutti la petizione:
http://liberabasilicata.wordpress.com/

luca no 10.06.07 12:55| 
 |
Rispondi al commento

ognuno tira l ACQUA al suo mulino!!!!!!

MOSTRO MOSTRUOSO.. (nuovo mostro..) Commentatore certificato 10.06.07 12:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

la cosa disgustosa e che un'informazione così importante e fondamentale per tutti quanti noi, sia stata taciuta dai telegiornali di qualsiasi rete... sono troppo impegnati a farci sapere degli umori di quella zoccola di Paris Hilton...il giornalismo è veramente scaduto nella nostra nazione

Fabio Giordano (Cetraro-CS) 10.06.07 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

O.T.

Tutti quelli che ancora chiedono le dimissioni di Visco per la storia della Gdf, dovrebbero leggere cosa c'è scritto qui:

http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=search¤tArticle=EMGKX

Vale sia per gli str..zi forzaitalioti che per quelli di sinistra che auspicano il "dialogo" con l'opposizione.
Leggete, leggete...

Davide Procopi 10.06.07 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono dei lettori che dicono: "si ma le SpA continueranno a fare quello che hanno fatto per sempre". Intanto una cosa alla volta. Stabiliamo che l'acqua e' una proprieta' dei cittadini. Se cosi e', nel caso ci sia un profitto va speso per la rinnovazzione degli impianti. Poi si incomincia a indagare sui salari degli impiegati. E' nostro diritto! Se cosi' non fosse andremmo in malora anche piu presto. Nessuno si aspetti che la giustizia venga senza lotta. Questo e scontato.

Sante Camo 10.06.07 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Acc... si torna indietro, non so se è un bene o un male... da un lato si dà una zampata forte alle collusioni politica-impreditoria, dall'altro si rimette tutto in mano agli ammistratori comunali, regionali... prima di dire se ciò è giusto o sbagliato al di là delle ideologie non saprei di chi fidarmi di più...

barca a vela 10.06.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Ci stanno assassinando E LA SINISTRA COSA FA ?

Dopo aver PERSO le elezioni al SENATO ed all' ESTERO, dopo aver vinto per una manciata di VOTI contestati alla CAMERA,

HA PENSATO SOLO A SEDERSI CON ARROGANZA SU TUTTE LE POLTRONE DEL POTERE, aumentando le tasse ai CITTADINI per pagare i PROPRI AMICI, compagni di MERENDE e FURBETTI di quartiere !

La SINISTRA ha fatto vedere a TUTTI che BERLUSCONI aveva ragione, anzi era stato persino TROPPO BUONO a definire COGLIO...NI quelli che votavano queste 2 SINISTRE schifose ...

FORZA SILVIO LIBERACI DAL MALE !

Chi parla male di BERLUSCONI e' solo un poveraccio infarcito di RETORICA e PROPAGANDA POLITICA che lo ha LOBOTOMIZZATO !

Oltretutto chi lo chiama NANO, di solito e' piu' BASSO di lui !
E' poi lui e' un GRANDE DENTRO, non ha bisogno di qualche centimetro in piu' alla FASSINO-GRISSINO !

VIVA FEDE ! NON MOLLARE MAI !

Grazie a BERLUSCONI che ancora una volta ha dimostrato che insegue un sogno di GIUSTIZIA !

Ha difeso il CAPO della GUARDIA DI FINANZA, ha difeso l' UOMO; anche se rappresenta il CORPO di POLIZIA piu' CORROTTO della storia d' ITALIA :

LA GUARDIA DI FINANZA !

Oscar Z. : Dai dell' ignorante a me e tu non sai nemmeno SCRIVERE 2 righe in ITALIANO : CHI E' l' IGNORANTE ???

POVERACCIO !!! AHAHAHHAHAHA !


P.s.

Ed ora INSULTATEMI pure, popolo IGNORANTE imbottito dalla PROPAGANDA comunista che vi ha riempito il misero CRANIO di PALLE ...

VIVA BUSH VIVA FINI VIVA BOSSI VIVA CASINI VIVA BERLUSCONI , VIVA LA LIBERTA' !

Max Lanzani 10.06.07 12:34| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente una Mezza notizia buona,perchè di mezza notizia si tratta,comunque grazie per la tua solerzia Peppe.e tienici informati su percorso della legge al Senato.dettagliandoci anche su gli interventi se puoi. un caloroso saluto Gennaro Sorrentino

Gennaro Sorrentino 10.06.07 12:25| 
 |
Rispondi al commento

E dopo l'acqua tocca a l'energia elettrica e alle telecomunicazioni, tutto sotto il controllo dello stato perchè non commettano più i crimini che fino ad ora hanno commesso. Volevo infatti ricordarvi che le compagnie private che gestiscono la distribuzione d'energia elettrica hanno mandato agli utenti bollette gonfiate, alcune volte, come nel mio caso, anche di tremila euro!!! E' uno scandalo che una piccola impresa sia costretta a chiudere o a indebitarsi per pagare bollette esorbitanti di conguagli completamente inventati di sana pianta. La compagnia in questione si chiama energit spa di cagliari ma credo che il fenomeno sia molto diffuso pertanto chiedo a tutti coloro che si trovino nella mia stessa situazione di contattarmi all'indirizzo info@spiderservice.it per unire le forze contro questo ennesimo sopruso, grazie a tutti!!!
Andrea (Spoleto)

Andrea Venturi 10.06.07 12:24| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,

peccato, stavolta non mi trovi d'accordo.

l'acqua è pubblica anche oggi...è il servizio idrico che è in mano ai privati semmai...

credo invece che la legge galli abbia avuto il merito indiscutibile di avviare FINALMENTE per la prima volta in Italia...un processo di riorganizzazione imprenditoriale del servizio idrico.

adesso ciò che Tu vai lodando è il ritono alle municipalità nella gestione del S.I.I.

sarebbe interessante capire, da Te, come potranno, un domani, asfittiche e anacronistiche aziende pubbliche, monopolizzate o meglio lottizzate dalla Politica, e da quei clientelismi di partito, (..che pure altre volte puntualmente denunci sempre su questo Blog!?), dicevo come potranno domani raccogliere la sfida tecnologica e industriale di questi settori ad alto contenuto trecnologico, stante il Patto di Stabilità interno dei Comuni e i vincoli di finanza pubblica imposti agli enti locali...
mai sentito parlare di project finance?

caro beppe, io credo che i processi di riforma in questo paese di m.... sono del tutto inutili...tanto poi vengono affossati!

ma ricordiamoci che nella storia è andata sempre così...il cambiamento, se non lo governi da dentro, quando ancora sei in tempo, un giorno ti travolgerà...

...proprio come un onda...

...di acqua pubblica!

(...of course!:-)

Luca Manca 10.06.07 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Pronti alla guerra

Andrea Gardini 10.06.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

cari sudditi indifesi,

anni fa un amico chimico mi "proibì" di bere acqua in bottiglia . mi parlò di come avvenivano certi controli..........e mi fermo qui !
comunque tra le più note e reclamizzate acque (per i fessi) si provi a prestare attenzione alla durezza delle stesse ( residuo fisso in g/l )che è riportato in etichetta.

un'acqua decente dovrebbe non superare 250 mg/l invece siamo invasi da beveroni che superano gli 800.....sapete cosa succede nei reni ? calcoli !!

perchè tanta disinformazione ? perchè tanta pubblicità volutamente inesatta?

io e la mia famiglia beviamo solo acqua di rubinetto. ( non tralasciando il buon vino !)

peppino garibaldi 10.06.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, piccola digressione,

siamo un gruppo di persone che vogliono riabilitare la memoria di una importante figura politica e amministrativa russa del secolo scorso, denigrata e accusata ingiustamente dalla cronaca e, ormai, anche dalla storia: il suo nome è LAVRENTIJ BERIJA.

Per chi fosse interessato ad entrare nella nostra associazione ONLUS senza scopo di lucro, l'iscrizione è di soli 200euro all'anno, in essa è compreso l'abbonamento al trimestrale "IL MIO AMICO BERIA", 2 cravatte, un gagliardetto, una spilla e 4 foto autografate di Beria.

grazie per l'attenzione.

PS: Beppe, so che i problemi nazionali e internazionali son molti, però se trovassi tempo ti saremmo grati se parlassi anche un po' del caso Berija e della sua prossima e necessaria riabilitazione.

Lavrentij Berija 10.06.07 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti i blogger

Sempre a proposito di acqua pubblica, scadrà tra meno di un mese la campagna di raccolta firme "Acqua Pubblica - Ci Metto La Firma" per sostenere una proposta di legge di iniziativa popolare, i cui punti fondanti -fra gli altri- sono:
1- l'acqua è un bene fondamentale per l'umanità e quindi deve essere garantito a tutti
2- essendo un bene fondamentale e nidispensabile per la vita, l'acqua è un bene privo di rilevanza economica; pertanto può essere gestito solo attraverso enti di diritto pubblico (si escludono anche le società a capitale pubblico, perchè in quanto società sono comunque sottoposte alle leggi del mercato). Gli enti gestori dell'acqua dovranno inoltre mettere in atto forme di gestione basate sulla "democrazia partecipata".
3- è stabilito in 50 litri il quantitativo minimo vitale quotidiano pro-capite di acqua. Questo quantitativo deve essere garantito a tutti i cittadini gratuitamente.

Per ulteriori informazioni (testo completo della legge, depliants informativi in formato pdf, luoghi dei banchetti di raccolta firme) visitate il sito
www.acquabenecomune.it

ettore maiorana 10.06.07 12:06| 
 |
Rispondi al commento

n Europa le acque minerali sono contenute in bottiglie di vetro. Da noi no. Vi siete domandati il perchè?

Se vi dicono che l'acqua del rubinetto non è buona, ve l'hanno data a bere.
Bevete l'acqua dell'acquedotto, è più sicura di quella imbottigliata. Nonostante tutto.

Patty Ghera (patty ghera alias f i o r e v e r d e) Commentatore certificato 10.06.07 11:27
.............................................

Almeno dalle mie parti cio' non mi risulta!
A parte quelle destinate a locali. Tipo la perrier che te la fanno pagare 3 euro.

Per la seconda osservazione mi trovi d'accordo: Meglio il rubinetto!
Se l'acqua minerale fosse soggetta ad abbronzatura,raggiungerebbe gli esercizi commerciali, praticamente nera!

antonio ciardi Commentatore certificato 10.06.07 11:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La decisione che l’acqua, in Italia - se il Senato conferma il voto della Camera – sarà bene pubblico, di cui dobbiamo ringraziare Angelo Bonelli dei Verdi, è una delle poche buone notizie degli ultimi giorni. E speriamo che l’esempio dell’Italia possa rapidamente incidere sul resto dell’Europa.

Ma in primo luogo dovrebbe incidere sulla politica del WTO, o OMC (Organizzazione Mondiale del Commercio) che in difesa dell’ideologia neoliberista spinge da tempo, con forza, a favore di ogni forma di privatizzazione. E non si cura del fatto che la privatizzazione di beni comuni come l’acqua, da parte di aziende in cerca di nuovi profitti, porti ad un terribile sfruttamento dei paesi poveri.
Il bene comune la cui privatizzazione ha fino ad oggi recato maggiore danno è quello delle risorse genetiche (piante, animali e parti del corpo umano): i brevetti che coprono le piante modificate sono l’unica ragione per cui dobbiamo subire gli Ogm, in agricoltura ed in zootecnia, avendone danni e senza alcun vantaggio (non aumentano la produzione né la migliorano in alcun modo), mentre i brevetti sui geni umani (privatizzati senza neppure il pretesto di una modifica) sono un ostacolo al progresso scientifico. Opporsi alla “privatizzazione del vivente” significa chiedere la revisione della direttiva europea 98/44: una strada molto difficile, che tuttavia dovrà essere intrapresa.

Da non tralasciare, in aggiunta a ciò, la lotta contro la liberalizzazione – o privatizzazione - dei servizi, ovvero contro l’accordo GATS (Accordo Generale sul Commercio dei Servizi) sempre facente parte del programma del WTO, che riguarda tutti i Servizi Sociali: la comunicazione (vedi i recenti casi in Italia), i trasporti, l’energia, gli ospedali, le scuole, la previdenza, ecc. ecc. Tale accordo ha effetti ancor più deleteri per quanto riguarda la difesa della democrazia.

Fabrizia Pratesi de Ferrariis 10.06.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una buona notizia, mi auguro che questo gesto si possa considerare come una svolta verso una politica più rispettosa del cittadino e che limita i poteri a quelle società che vivono sullo sfruttamento di quelle risorse considerate di vitale importanza. Mi auguro inoltre, che al senato nn si applichi qualche piccola modifica che renda praticamente nullo questo grande passo avanti.

leonado Dossena 10.06.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Veramente è andata bene alla camera?
allora il mio voto ai verdi è servito a qualcosa?

vediamo al senato, li ho votato DI PIETRO, pensaci tu!!!!!

avete adulterato i medici e le asl, e massacrato la scuola, vediamo almeno l'acqua.

per l'aria, è ancora gratis, perche troppo inzozzata per venderla, ma andando avanti cosi, si sempre fare una bella rete di aria pulita a 30 dinari a metro cubo.b

Andrea Pinchia 10.06.07 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Manutenzione e innovazione delle condutture idriche e' un impegno, un dovere
dello stato su cui non si dovrebbe nemmeno discutere!
Magari, se e quando riattiveranno un tratto di un km...
ci faranno 5 portaaporta!
La Merkel ha stanziato 9 miliardi per gli asili nido.. e non e'
apparso nemmeno sui giornali:
In un settore che comunque raggiunge tranquillamente l'eccellenza!

Detto cio', vorrei segnalare un dato che sicuramente e' significativo:
Il consumo dell'acqua per uso civile e' complessivamente del 14%,
il rimanente e' "sprecato" da industria e agricoltura!
E' un problema che va affrontato a 360 gradi.
In tutte le sue componenti.

A prescindere da cio' che dice Cossiga; che farebbe meglio a tacere, o se
ASSOLUTAMENTE non puo' farne a meno, Inizi a spiegarci massoneria, gladio, Moro etc:
Comunque, visto che parla un fesso come Cossiga,
Io che sicuramente sono piu' onesto di lui e tanti suoi simili, dico la mia.
Gli sconti su manifestazioni non sarebbe una novita': E' quasi un abitudine!
Sui ritardi dei treni, che dice? No sconti...Si ritardi... che coincidenza!...Suona anche bene!

Per ricevere autorita' straniere ci sono le istituzioni di rappresentanza!

Perche' i parlamentari non possono manifestare e portare in piazza
i malumori e l'indignazione della "piazza"?
Perche' altrimenti facciamo brutta figura con gli alleati?
Penso che se la democrazia relega il potere del cittadino in primis,
sia anche giusto che, chi li rappresenta si faccia portavoce!

Sono comunque d'accordo con chi sostiene che cio' debba avvenire SEMPRE,
e non come un meccanismo ad orologeria, per screditare e destabilizzare.
Su questo dovremmo essere noi, vigili e consapevoli.

antonio ciardi Commentatore certificato 10.06.07 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Veramente è andata bene alla camera?
allora il mio voto ai verdi è servito a qualcosa?

vediamo al senato, li ho votato DI PIETRO, pensaci tu!!!!!

avete adulterato i medici e le asl, e massacrato la scuola, vediamo almeno l'acqua.

per l'aria, è ancora gratis, perche troppo inzozzata per venderla, ma andando avanti cosi, si sempre fare una bella rete di aria pulita a 30 dinari a metro cubo.

b

Andrea Zaffiro 10.06.07 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Oggi più che mai l'acqua è preziosa, troppe vite umane ancora si perdono a causa della sua mancanza e quindi, anche condividendo in pieno la non privatizzazione di un bene/diritto di tutti, auspico un maggior controllo sul suo utilizzo. In Campania, dove vivo, l'acqua è spesso considerata "inesauribile", bene di "tutti" e quindi di nessuno, non degna di tutele; da qui allo spreco indegno il passo è breve. Il vero problema non è la scarsa coscienza ecologica ma l'assoluta mancanza di senso della "civiltà", di solidarietà con quei popoli che hanno la sfortuna di vivere nel posto sbagliato....o forse siamo noi nel posto sbagliato?!!!!

aldo della sala 10.06.07 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Veramente è andata bene alla camera?
allora il mio voto ai verdi è servito a qualcosa?

vediamo al senato, li ho votato DI PIETRO, pensaci tu!!!!!

avete adulterato i medici e le asl, e massacrato la scuola, vediamo almeno l'acqua.

per l'aria, è ancora gratis, perche troppo inzozzata per venderla, ma andando avanti cosi, si sempre fare una bella rete di aria pulita a 30 dinari a metro cubo.

Andrea soru 10.06.07 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.Sono schifato dalle nostre amministrazioni,dai nostri politici,dal nostro Stato!Propongo una manifestazione bipartisan contro gli sperperi dei nostri politici,i loro mega stiendi,le loro infinite agevolazioni,le loro mega pensioni...ecc...Poi vengono a farci le morali!Basta ne ho piene le palle,non li sopporto più,non voterò più!!!!Forza Beppe,avanti così. Ciao Walter

walter benuzzi 10.06.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento


Ma la rutelliana Linda Lanzillotta in Bassanini,
pasradan delle privatizzazioni dei servizi,è
ancora ministra o,per la vergogna,coerentemente,
si è dimessa ed aspetta in quel di Capalbio la
intellighenzia sinistrorsa,per elaborare,insieme
al suo maestro - Giuliano Amato - craxiano della
prima ed ultima ora - altre inchiappettature per
gli italiani????
Un saluto ed un abbraccio forte e convinto a Pa=
dre Zanotelli da un suo estimatore ateo.

errico bosco (trotskij) Commentatore certificato 10.06.07 11:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Giusto per essere chiari, e non dare adito ad equivoci, «fare l’accordo con Prodi sarebbe come farlo con un cadavere, e i cadaveri ti portano a fondo». Umberto Bossi risponde così quando gli si chiede se la Lega Nord sarebbe disponibile ad aiutare un traballante governo. Macché, il numero uno del Carroccio non ne ha la minima intenzione...
...«sarebbe un tradimento del popolo, che con il voto ha chiaramente detto alla sinistra di andarsene a casa». Siamo a Cassano Magnago, Casan Magnagh ci avvisano gli striscioni che accolgono il leader leghista. Questa è la sua città, qui ci è nato, qui ha molti amici di gioventù che vengono a trovarlo e lo salutano prima e dopo il comizio. Il segretario federale si ferma a bere un caffè appena arrivato a Cassano, qualche minuto prima delle 21.

aristide ferrari 10.06.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Zanotelli è proprio un mito.
Ci vorrebbe che uomini come lui facessero tanti figli....

Giada Nulita 10.06.07 11:21| 
 |
Rispondi al commento

«Push Bassolino out». Mandiamo Bassolino fuori, mandiamolo a casa. Questo il motto dei manifestanti partiti ieri mattina dalla stazione Centrale di Milano. E secondo loro per cacciare dall'Italia il presidente della regione campania vale la pena di far cancellare la partenza di quattro treni e lasciare a terra migliaia di persone. Verso le sei mezza la stazione è già piena di autonomi. Circa 200, per lo più ragazzi di vent'anni o meno, guidati da qualche grande vecchio dei centri sociali e di altre organizzazioni di estrema sinistra. Dopo un breve concilio, si decide che «dieci euro per fare avanti e indietro da Napoli posson bastare». Si fa rapidamente una colletta e ci sposta davanti alla banchina dove dovrebbe partire un intercity per Napoli e dove i no global trovano ad attenderli un centinaio di poliziotti in assetto da combattimento.

scopo del viaggio: aiutare i no global campani a raccolgiere e differenziare l'immondizzia per poterla bruciare negli inceneritori campani

aristide ferrari 10.06.07 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Spero farà piacere ai signori Angelo Bonelli e Giuseppe Trepiccione, sapere che riceveranno il mio voto. Ho letto le vostre proposte di legge, in linea di massima rispecchiate il mio pensiero.
Ci vediamo alle elezioni.

Arturo Bartoli

Arturo Bartoli 10.06.07 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Al di là delle belle parole di Padoa Schioppa e Rutelli, l’intento del Governo sembra essere solo quello di punire ulteriormente chi lavora e produce.

Nell’ultimo anno il Governo ci ha abituati a tutto. Ma è inaccettabile che non si dia una risposta alle richieste di chi vive ormai un malessere cronico, arriva a minacciare lo sciopero fiscale, viene ingiustamente criminalizzato e considerato come evasore fiscale, messo con le spalle al muro.

barboni !!!!

aristide ferrari 10.06.07 11:13| 
 |
Rispondi al commento

28 per cento, mentre in Italia per le imprese decolla al 70 per cento. È una vergogna. Il premier Romano Prodi e la sua allegra brigata stanno portando il Paese sul baratro. Per questo devono andare a casa prima che sia troppo tardi.
Oltre all’inasprimento fiscale, non si sa se ridere o piangere di fronte alle dichiarazioni del ministro dell’Economia Tommaso Padoa Schioppa. Gli ha ordinato il dottore di gettare sul lastrico migliaia di piccoli e medi imprenditori, commercianti, artigiani, che oggi, esasperati, minacciano lo sciopero fiscale? Davvero si accorge solo oggi che il prelievo fiscale è troppo alto e che bisogna abbassare le tasse? Benvenuto nella realtà, ma ci auguriamo che provi almeno un po’ di vergogna.


barboni!!!!

aristide ferrari 10.06.07 11:11| 
 |
Rispondi al commento

PER LA PRIMA VOLTA IN VITA MIA A 59 ANNI HO SCRITTO SULLA SCHEDA "NO DAL MOLIN", ANNULLANDOLA QUINDI, PERCHE' VERAMENTE NON SO PIU' FIDARMI DI NESSUNO DEI NOSTRI PSEUDO-GOVERNANTI.
SIAMO VERAMENTE UN POPOLO DI PECORE E CI MERITIAMO QUELLO CHE ABBIAMO ANCHE QUELLI CHE NON ABBIAMO VOTATO, VOLUTO, CREDUTO.
INSISTO NEL DIRE CHE SE RIUSCISSI A FORMARE UNA SQUADRA DI GALANTUOMINI POTRESTI CANDIDARTI TU ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO. CIAO BEPPE

ADRIANO BATTAGIN Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Un altra piccola vittoria della gente... anche se aspetterei il senato per cantare vittoria!

Ivan Rossi Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Veramente un grazie ai due deputati dei verdi che si sono impegnati in questa campagna, segno che in Italia c'è ancora gente onesta e scrupolosa. Fossero tutti così i politici italiani. Ma adesso bisogna continuare a tenere la tensione alta perchè al senato ci potrebbero essere sorprese. L'Acqua finalmente torna al POPOLO!!!


'Nella mia legge si doveva avere il contratto di lavoro in mano per venire qui'. Si e' espresso cosi', ieri sera, parlando di immigrazione, Umberto Bossi, intervenuto a Cantu' (Como) per un comizio a sostegno del candidato sindaco.
'E' un errore madornale far entrare la gente senza lavoro, vuol dire far aumentare la delinquenza. Si e' creata una figura ambigua, lo sponsor, ma solo il contratto di lavoro regolare e' una garanzia, non ci sono altre vie'.


l'unico che ragiona tra i politici italiani!!!

marilu' barbera 10.06.07 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora finalmente niente più "l'acqua che elimina l'acqua" (e direi anche 'o sangue d'int 'e vvene a 50 cent la bottiglia!)? Speriamo la cosa non vada a monte...

Vincenzo Gangi 10.06.07 10:56| 
 |
Rispondi al commento

L'ala più ambientalista del movimento No-Global ha preso d'assalto questa mattina i treni in partenza per Napoli. Pare che siano intenzionati a raggiungere il capoluogo partenopeo per differenziare la spazzatura del compagno Bassolino. La Iervolino che allo scopo paga già sia migliaia di operi pubblici sia una società privata, non è affatto d'accordo sull'iniziativa. Primi tafferugli fra i No-Global e i fedeli alla Iervolino sono stati segnalati a piazza plebiscito. Probabili ripercussioni sul nascente partito democratico.

rocco testar 10.06.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIONO TRIVELLARE UNA DELLE OASI PATRIMONIO DELL'UMANITA'....SOTTOSCRIVETE L'APPELLO A FERMARE I LAVORI E APPENA POTETE VENITE A GODERE QUESTO PAESAGGIO....

In difesa del Val di Noto
http://www.donnanonmoderna.blog.lastampa.it/

Carmela B. Commentatore certificato 10.06.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento

'Gli immigrati hanno ragione': cosi' ha risposto, ieri a Brescia, il ministro per le Politiche sociali Paolo Ferrero, ad una domanda sulle critiche che dal mondo dell'immigrazione giungono al sistema di rinnovo dei permessi di soggiorno attraverso le Poste.
Il ministro ha aggiunto che 'Il costo del rinnovo del permesso di soggiorno e' di 70 euro, per una famiglia di quattro persone diventano 280 euro, una enormita'....


vorra dire che ci prenderemo il tesoretto o aumenteremo qualcosa a quei pirla degli italiani .........

ma il tesoretto che fine ha fatto ?

aristide ferrari 10.06.07 10:54| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIONO TRIVELLARE UNA DELLE OASI PATRIMONIO DELL'UMANITA'....SOTTOSCRIVETE L'APPELLO A FERMARE I LAVORI E APPENA POTETE VENITE A GODERE QUESTO PAESAGGIO....

In difesa del Val di Noto
http://www.donnanonmoderna.blog.lastampa.it/

Carmela B. Commentatore certificato 10.06.07 10:53| 
 |
Rispondi al commento

FOGGIA - Rischia il linciaggio un giovane rom arrestato vicino Foggia per violenza sessuale ad un ragazzo di 13 anni. L'immigrato, venditore ambulante di origine serba, ieri pomeriggio vendeva le sue chincaglierie nel giardino comunale di Orta Nova, piccolo comune di 18.000 anime ad una ventina di chilometri da Foggia. Ha adescato il ragazzino nel parco, e con la forza e le minacce l'ha trascinato in un angolo buio e l'ha violentato più volte. Nessuno ha visto nonostante i giardini fossero invasi da un gruppo di giovanissimi studenti che festeggiavano insieme ai loro professori la fine della scuola.

Il ragazzo ferito, tornato a casa, ha raccontato tutto ai genitori, che si sono subito messi alla ricerca del giovane violentatore, rintracciato ancora nei pressi dei giardini pubblici del paese. Per sottrarlo al linciaggio dei parenti e degli amici della vittima, è dovuta intervenire una pattuglia di carabinieri che lo ha trascinato in caserma e lo ha arrestato. La sua vittima è stata invece trasportata in ospedale per le cure del caso. A quanto si è appreso. il giovane rom si trovava da qualche giorno ad Orta Nova, dopo essersi allontanato da un campo nomadi della provincia di Napoli.


---------------------

mentalita' da tumore rosso per l'italia.


«Lo sgombero dei Rom, azione poliziesca»

Un’azione «poliziesca», evidente segno di «una torsione securitaria e legalista». Fedele Cannerozzi, segretario provinciale di Rifondazione Comunista, boccia lo sgombero del campo Rom di Borgo Segezia disposto dall’Amministrazione comunale. «Si tratta di un intervento – commenta Cannerozzi – in netto contrasto con gli indirizzi politici e normativi oggi vigenti, soprattutto con quelli introdotti dalla Regione Puglia che, con la giunta Vendola e l’Assessore Elena Gentile, sta sperimentando nuovi modelli di convivenza tra nativi ed immigrati fondati sulla pari dignità, sull’accoglienza e sulla integrazione».

aristide ferrari 10.06.07 10:53| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIONO TRIVELLARE UNA DELLE OASI PATRIMONIO DELL'UMANITA'....SOTTOSCRIVETE L'APPELLO A FERMARE I LAVORI E APPENA POTETE VENITE A GODERE QUESTO PAESAGGIO....

In difesa del Val di Noto
http://www.donnanonmoderna.blog.lastampa.it/

Carmela B. Commentatore certificato 10.06.07 10:51| 
 |
Rispondi al commento

per fortuna qualche volta ci sono notizie confortanti, perchè quel che ho sentito ieri, il servilismo che ho visto nei confronti di bush e la voglia di condividere i valori che lui rappresenta, mi hanno nauseato!!!
io non voglio vivere in una nazione così! mi fa schifo, è come dire che la mia ompagna di vita è una ladra, una sfruttatrice, una put...a; non so che farmene di una compagna così! come non so che farmene di un paese così, non c'è nulla da imparare, non ci si evolve e allora??
Mi piace invece un paese dove passa il principio dove certe cose sono un diritto di tutti e dove non ci si può far busness!
il busness fallo sugli accendini, le brocche dell'acqua, non sull'acqua!!!!!
stiamo sintonizzati per vedere il seguito
grazie beppe e anche naturalmente a Angelo Bonelli e Giuseppe Trepiccione!

carlo alberto garani 10.06.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mia mamma che si occupa della raccolta firme per sta storia dell acqua dice che non è vera sta storia della nazionalizzazione, che il titolo dell corriere è manipolatorio..beh non ho capito una mazza di quello che mi ha detto la mamma però grillo informati meglio.

davide roberti 10.06.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIONO TRIVELLARE UNA DELLE OASI PATRIMONIO DELL'UMANITA'....SOTTOSCRIVETE L'APPELLO A FERMARE I LAVORI E APPENA POTETE VENITE A GODERE QUESTO PAESAGGIO....

In difesa del Val di Noto
http://www.donnanonmoderna.blog.lastampa.it/

Carmela B. Commentatore certificato 10.06.07 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Non sono addentro al problema e spero quindi di non suscitare ilarità, ma l'aver restituito (quando sarà...)"l'acqua" agli enti comunali, regionali ecc., non sarà l'ennesima scusa di poter inventare nuove tasse per i cittadini, pro manutenzione delle reti colabrodo per esempio?
Mi auguro solo che noi cittadini non ci si rimetta altro denaro altre a tutto quello che già ci stanno "spillando".

Andrea Giaconia 10.06.07 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok per il non profitto, ma se come dove abito io chi gestisce il servizio è una soc. mista con maggioranza dei comuni che la stessa gestisce????
Tutto ok e continuamo a tenerci acquedotti che perdono ogni 10 metri, tariffe da capogiro e per finire perenne carestia estiva con milioni di euro spesi in autobotti.(naturalmente a nostre spese).

romano dorigoni 10.06.07 10:44| 
 |
Rispondi al commento

hanno fatto bene a nazionalizzare l'acqua ora dovrebbero rinazionalizzare il gas e l'energia elettrica che con la scusa che privattizzando gas e energia elettrica ci avevano promesso che i costi sarebbero calati e invece sono aumentati e di brutto, credo che come l'acqua anche gas e energia elettrica devono restare sotto lo stato in modo da essere gestiti con guadagni onesti. sergio

zerial sergio 10.06.07 10:42| 
 |
Rispondi al commento

H2O oro blu
la saggezza popolare dice che l'acqua sporca dopo 3 salti torna pulita cari amici il problema e proprio questo nonostante 3 salti non siano sufficienti noi la rinquiniamo al primo salto..

Il grosso problema delle generazioni future non sara propriamente la diponibilità d'acqua ma la disponibilita di acqua utilizabile(potabile)..
Quando siete sotto la doccia pensateci quell'acqua in futuro potrebbe dissetare molti..

Il fatto che l'H2O torni ai cittadini e cosa buona potrebbe essere di buon auspicio per evitare che nasca una lobbi dell'acqua, perche vedete amici miei possiamo boicottare; il petrolio; l'energia; le bibite gassate; i panini standardizati; l'elettronica; le pelliccie e tutte quei beni di consumo prodotti in modo differente dal nostro gusto o modo di gradire la produzione... ma non potremo mai boicottare l'acqua

Simone Gentile 10.06.07 10:41| 
 |
Rispondi al commento

George, Fausto tuo lo sai che quando può è a tua disposizione, in qualsiasi posizione. Ma ti avevo pregato di non venire così pubblicamente mi metti in imbarazzo. Sai ho dei bammbini gelosi e capricciosi, che giocano coi trenini quelli veri e fanno più danni di te. Ti prego va via!
(Ma mi devi sempre spiegare cosa erano tutte quelle moine che ti sei scambiato con Prodi e Napolitano)

Teo pari 10.06.07 10:40| 
 |
Rispondi al commento

"QUAGGIU' QUALCUNO CI AMA"
io credo in Angelo Bonelli e Giuseppe Trepiccione
Se aspettiamo quel sedicente (o meglio loro dicenti) signore di lassù contribuiremo soltanto a passare dall'8 per mille al 10 e chissà anche di più.
Non rimbocchiamoci soltanto le mani ma anche i calzoni così li potremo prendere meglio tutti a calci in culo, loro e le varie mafie che li eleggono per poi incassare i dividendi.

CONCETTO DI CONFLITTO DI INTERESSI
1)Silvio ha i soldi e si elegge da solo per poi fare i c...i suoi = SCHIFO
2)Tutti gli altri che non hanno una lire sono gli impiegati eletti dal denaro sporco di chi si vuole fare una copertura politica = MERDA
3)I preti piangono il morto (cristo) e fottono il vivo (noi) = SCHIFO + MERDA

brunello trojano 10.06.07 10:40| 
 |
Rispondi al commento

OT
Messaggio n°180 del 10/06/2007

SOLITE PALLE SUL SOLITO PIL

L’ISTAT, la struttura di falsificazione massima dello stato-zombie, si cimenta nel dare statistiche sul PIL. Attesta che nel primo trimestre il Prodotto Interno Lordo sarebbe aumentato dello 0.3% e per l’anno un incremento previsto del 2,3%.
A parte il fatto che come nei paesi comunisti le statistiche “trasteverine” pre-ballottaggi elettorali sono ARTEFATTE, poniamo per un momento una crescita verificata dello 0,3% nel primo trimestre 2007.
La prima cosa da notare è; come fanno a stimare una crescita finale al 2,3% cioè con un’accelerazione nei rimanenti 9 mesi che non è mai avvenuta da quando siamo nell’euro? Pensando anche al peggioramento progressivo delle finanze individuali per l’aumento dei tassi e l’imminente furto del TFR.
La seconda considerazione ve l’abbiamo già scodellata in varie salse: che il PIL va calcolato pro-capite. Significa che se teniamo conto dell’immigrazione, in forte ulteriore aumento da quando c’è Prodi al governo, IL PIL AUMENTA MENO DEL NUMERO DI ABITANTI DELLA PENISOLA, ossia la ricche media sta CALANDO.
L’ISTAT afferma inoltre che il presunto aumento sarebbe dovuto ai consumi delle famiglie.
Sì, ma di quali famiglie?
Basta poco a verificarlo; serve andare in un negozio/centro assistenza di telefonini o in un supermarket ed osservare l’alta percentuale di stranieri che poco o tanto compera.
Grazie all’assistenzialismo (sanità e scuola gratis) ed ai guadagni illeciti (prostituzione, spaccio, lavoro nero) diffusi tra gli stranieri che garantiscono ormai SOLO A LORO la capacità di spesa. Nelle boutique del centro assidue e piacenti ragazze slave, rumene e nigeriane spendono con facilità. Per non parlare dei cinesi amanti dei SUV per i loro laboratori clandestini in cui sfruttano minori irregolari giorno e notte, letteralmente. Nel frattempo la guardia di finanza razzista chiude entrambi gli occhi sulle fosche attività dei “nuovi italiani”.
Va aggiunto che

www.fottilitalia.com

Resoli Giuseppe 10.06.07 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Perchè l'acqua è bianca,e la bevono i neri?

buonfiglio vincenzo 09.06.07 21:51

__________________________________________


PERCHE' TU SEI STRONZO,
E NON SEI MARRONE ?

Peppiniello Di Capua 10.06.07 10:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

buongiorno, e veramente buongiorno,
bella notizia,
avevo molti dubbi in proposito, ne avevo scritto alcuni giorni fà sul blog, manifestando i miei dubbi.
speriamo che finalmente ci sia qualcuno che fà qualcosa.
al di là che possa interessare o meno , invito tutti quelli che leggono a fare una piccola cosa, scrivere ai due deputati che hanno proposto la legge e manifestare il nostro appoggio.
ripeto, non so quanto servirà, ma provare non ci costa nulla.
ad ogni modo stiamo in guardia, perchè come dice giustamente Beppe, al senato potrebbe cambiare qualcosa,
saluti
bruno

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 10:27| 
 |
Rispondi al commento

un decreto legge serio finalmente.... ma non ho molta fiducia... i nostri dipendenti sono capaci di tutto... nel caso prepara la manifestazione beppe!!!

Matteo Figoli Commentatore certificato 10.06.07 10:26| 
 |
Rispondi al commento

speriamo bene

gabriele fontani 10.06.07 10:26| 
 |
Rispondi al commento

"C'è un fungo commestibile che cresce sulle pareti.
E' viola, di un viola rossastro, e ha un gusto dolce.
Lo si raccoglie nelle fenditure."

(Margaret St. Clair, "Il segno della doppia ascia")


Come hobby faccio lo scrittore. Scrivo racconti e poesie... e piccoli saggi.
La frase precedente l'ho fatta mia perché rappresenta la forza e la voglia di vivere nonostante tutte le peripezie e i dolori.

E' il tuo compleanno o quello di una persona a te cara? Fatti un regalo. Visita il mio sito; non costa nulla e potrà dare molto a te, quindi a me. Nel sito ci sono racconti e poesie miei e non solo miei... e belle immagini. Fanne l'uso che vuoi.

Grazie anche solo per aver letto e preso in considerazione questo messaggio.

"Ci sono coloro che guardano le cose che sono, e si chiedono perchè...
Io sogno le cose che non sono mai state, e mi chiedo perché no."

(Robert Francis Kennedy)


Ermanno Bartoli

www.webalice.it/barlow

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 10:23| 
 |
Rispondi al commento

LA FABBRICA DEL DEBITO PUBBLICO
IL MECCANISMO IN QUATTRO MOSSE.
(un grazie a Edo da luogo comune)

INTERPRETI
A) banca centrale
B) stato
C) cittadini lavoratori e risparmiatori

1) Lo stato ha bisogno di 1.000.000 e stampa 1.000.000 in titoli di stato (es: b.o.t.). La banca centrale stampa 1.000.000 in banconote (spendendo pochi centesimi a banconota).

2) Lo stato vende il 1.000.000 in titoli di stato ai cittadini risparmiatori tramite le banche locali, ed incassa il 1.000.000 in denaro.

3) La banca centrale compra dai cittadini risparmiatori tramite le banche locali: 1.000.000 in titoli di stato e paga ai cittadini risparmiatori: 1.000.000 + interessi (con banconote che la stessa banca centrale ha stampato al costo di pochi centesimi!)

4) La banca centrale restituisce 1.000.000 in titoli di stato allo stato che paga alla banca centrale: 1.000.000 + gli interessi sui titoli di stato + il tasso unico di sconto (t.u.s. stabilito dalla banca centrale europea), ma questi soldi non hanno più il valore di pochi centesimi, sono il risultato del lavoro che si è dovuto svolgere per averli!

E NOI PAGHIAMO...

andrea de meo 10.06.07 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Bè, visto che la legge deve ancora essere approvata in senato, spero che il gelato rinfreschi un po' le idee ai senatori e li faccia un po' addolcire, così magari non faranno "cazzate legislative" una volta tanto. Comunque, incrociamo le dita!
P.S.: di solito non ho molta simpatia per i "Verdi", ma sono contenta che in questo partito di pseudo-ambientalisti, ci sia qualcuno con le palle e il cervello veramente "verdi"!

Flavia Amato (zucchila) Commentatore certificato 10.06.07 10:16| 
 |
Rispondi al commento

IL CONTROLLO DI SE' E' BENE
Il Controllo degli occhi è Bene
Il Controllo degli orecchi è Bene
Il Controllo del NASO è Bene
Il Controllo della lingua è Bene
Il controllo del corpo è Bene
Il controllo della parola è Bene
Il controllo dei pensieri è Bene
Il controllo delle mani è Bene
Il controllo dei piedi è Bene
Il controllo in ogni cosa è Bene, e il Saggio che è Controllato in ogni cosa è Libero dalla sofferenza! (Dal Dhammapada i detti del Buddha)

NE CONSEGUE AMICI MIEI CHE IL CONTROLLO DA PARTE DEI CITTADINI CIOE' NOI DI SORELLA ACQUA E' UN NOSTRO SACROSANTO DIRITTO, ED E' SOMMO BENE IMMENSO BENE!!!!!!!

Se vi va VENITEMI a TROVARE Sul sito: www.soulness.it

Un ABBRACCIO A TUTTI BUONI, CATTIVI, DI DESTRA, DI SINISTRA, DI CENTRO E DI OLTRE. :-)

In AMICIZIA e FRATELLANZA
PIETRO PINGITORE

Pietro Pingitore 10.06.07 10:16| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua è e deve riamnere un bene pubblico.
La legge che, salvo emendamenti, si spera venga approvata, per il bene di tutti, deve essere solo il principio: un riassesto delle condotture che in alcune zone tocca il 70%, un finanziamento per la rottamzione di vecchi rubinetti a favori di quelli dotati di riduttore di flusso.
Forza...

riccardo terlizzi 10.06.07 10:06| 
 |
Rispondi al commento

A tutti Voi del Blog e a Te Beppe ...
La guerra sotterranea e silenziosa dell'acqua provocherà sconvolgimenti incomparabili rispetto a quelli che ha creato e sta creando il petrolio, ma l'uomo sembra non voler ancora capire ...
Vorrei esprimerVi con 2.000.000.000 di parole la più profonda tristezza, ma invece Vi scrivo questa poesia datata molti anni fà, sulla quale adesso comincio a dubitare:
Annuso come un vecchio cane le stagioni a venire
Estate Autunno Inverno Primavera
E non importa dove io sia
Perchè le immagini mi tornano sempre chiare!?
Bè che dire ...
L'uomo è qualcosa di diverso dagli animali
Loro non hanno mai fatto le guerre
Loro non stanno distruggendo la terra
Loro ci guardano e non capiscono
Ed io non ho più voglia di parlare ...
Non ci sono più parole
Non ci rimane che sorridere
Dimenticavo, ma cos'è l'uomo?
Ciao

Gianni Catavolo 10.06.07 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Un flop. Alla manifestazione organizzata dai partiti della sinistra a piazza del Popolo per protestare contro George W. Bush e la politica estera americana non c'è quasi nessuno. Alle sei di pomeriggio, cento, duecento persone al massimo. E, se non fosse per le bandiere e i banchetti dei partiti e il palco dove si alternano gruppo "alternativi", sembrerebbe un tranquillo sabato di shopping capitolino. Più tardi, poi, un po' più di gente arriverà dall'altra manifestazione, il corteo dei no global e dei centri sociali, che ha letteralmente stracciato in quanto a presenze la manifestazione di piazza del Popolo. «Questa è stata un'iniziativa organizzata solo perché i leader dei partiti della maggioranza non potevano sfilare al corteo. E quindi ecco qua il sit in

Karen Brooks 10.06.07 09:55| 
 |
Rispondi al commento

«In altre parole chi lavora tanto nella speranza di diventare ricco è destinato a rimanere povero», semplifica. «Il ricco non lavora per fare i soldi: sono i soldi che lavorano per lui».


giovanni vaner 10.06.07 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che George Bush gli dava una pacca sulla spalla e una stretta di mano , Romano Prodi perdeva voti dalla tasca della giacca

Karen Brooks 10.06.07 09:51| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Volevano andare a Roma pagando il biglietto del treno a un prezzo «politico». E alla fine ce l’hanno fatta. Chi 10 euro, chi 15, una sorta di rimborso spese a Trenitalia che in cambio doveva offrire loro il servizio in nome della «libertà di espressione». Sono i giovani dissidenti che ieri mattina sono partiti in massa alla volta della Capitale per manifestare contro George W. Bush.

si sono ritrovati nelle stazioni di Mestre e Milano, mentre si contavano su un paio di mani i «compagni» torinesi. Davanti alla determinazione di Trenitalia, decisa a non scendere a patti ma a concedere solo lo sconto comitiva del 20% concordato con il ministero dell’Interno, i 200 disobbedienti guidati da Luca Casarini hanno occupato i binari della stazione veneta. «Questa è una zona rossa voluta dal governo per impedire una manifestazione di dissenso - ha denunciato Casarini -, questa è la democrazia del centrosinistra». La situazione si è sbloccata verso le 11, quando le Ferrovie hanno ceduto e i no war sono stati fatti salire su un treno per Roma che ha fermato a Padova per caricare gli altri «compagni». «Non è tanto colpa di Trenitalia - ha continuato il loro leader - quanto di questo governo che usa sistemi sovietici, da gulag».

A Milano, invece, la situazione si è risolta verso le 10. I 150 no global si sono trovati in Stazione centrale alle 6. E anziché seguire l’esempio dei compagni veneti, hanno occupato direttamente un treno. E da lì non si sono mossi.
Top e piercing le ragazze, cappellino da baseball e jeans a cavallo basso i ragazzi. Quasi avessero indossato la divisa da manifestazione

Quelli partenopei sono stati più furbi, hanno scelto il pullman: più economico e meno problematico. L’hanno spuntata per 15 euro andata e ritorno, invece, i «compagni» marchigiani, riuniti in 300 nella stazione di Ancona. «I treni che stanno viaggiando sono in forte ritardo - si è lamentato Francesco Raparelli del Comitato 9 giugno -, si tratta di un boicottaggio senza precedenti

Karen Brooks 10.06.07 09:51| 
 |
Rispondi al commento

IL PRIVATO ESISTE IN QUANTO CIO' CHE E' PUBBLICO NON FUNZIONA PERCHE' NON C'E' MAI RISPETTO PER CIO' CHE E' DI TUTTI. QUANDO IL PUBBLICO DIVENTA PRIVATO IL BUON FUNZIONAMENTO DIPENDE DA CHI LO GESTISCE E A QUALE SCOPO. SE LO SCOPO E' FARSOLDI LE COSE SI METTONO MOLTO MALE PER TUTTI. LA DEMOCRAZIA VERA CONSISTE NEL SAPER CONTROLLARE I GESTORI CHE NON SONO AUTORIZZATI DA NESSUNO AD ESSERE LADRI DI PROFESSIONE. MEGLIO IL PUBBLICO SE GESTITO BENE DA GENTE COMPENTE , PREPARATA E NON ASSETATA DI DANARO, NON LASCIAMOCI DERUBARE ALL'INFINITO IN NOME DI UNA FALSA DEMOCRAZIA.

carlo di carlo 10.06.07 09:38| 
 |
Rispondi al commento

La giornata della sinistra ieri mi è sembrata un pò simile a quelle tombolate in famiglia in cui ognuno fa il proprio gioco ma poi alla fine nessuno ci prende troppo sfizio. Il gioco per essere piacevole deve essere vero, con poliziotti veri e con una bella dose di rischio. Altrimenti è acqua fresca. Qualcuno ha provato a movimentare le acque ma con scarsi risultati.

dario dossi 10.06.07 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Il PROGETTO Già IN ROVINA
Il Partito democratico figlio di Prodi è morto nella culla, soffocato dal suo stesso padre con le «lenzuolate» ricamate da Visco e Bersani. Il livello di allerta per Ds e Margherita passa da arancione a rosso e le soluzioni per tornare al verde prevedono una sola mossa: il commissaria mento di Prodi.

Nessuno nella maggioranza avrà il coraggio di dirlo ma il doppio ruolo del Professore si è trasformato in una doppia sconfitta: del governo e del Partito democratico. Cancellando la propria identità e mettendo Prodi al volante della macchina organizzativa, i Ds si ritrovano di fronte a un rebus: non possono tornare indietro sul Pd e non possono neppure andare avanti in questo modo. Il paradosso della Quercia è che deve liberarsi di Prodi, ma non può farne a meno perché è l'unico punto di sintesi tra i postcomunisti e l’ex sinistra dc.

antonio soru 10.06.07 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma che titolo hanno Prodi e Bush a rappresentare i loro connazionali quando tutti sanno che rappresentano una piccola minoranza del loro Paese?

dario dossi 10.06.07 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari lettori del blog,non dimentichiamo una cosa fondamentale: tutto ciò che è pubblico non funziona mai per strane coincidenze.Ciò che è pubblico va distrutto dallo squadrista pagato da qualcuno che mira allo sfascio generale perchè vuole il fascio generale. Il privato si fa avanti quando il pubblico non funziona.Esempio tipico era la EX IUGOSLAVIA dove negli anni settanta invidiavano la nostra democrazia perchè lì il soicialismo reale li faceva davvero morire di fame tanto ò vero che hanno cambiato tutto in breve tempo. Se non ci hanno sncora superato in molti campi, lo faranno in breve tempo con le premesse che ci sono,COSI' CHE VI PIACCIA O NO. AS YOU LIKE IT.

carlo di carlo 10.06.07 09:21| 
 |
Rispondi al commento

PRIVATIZZIAMO

Privatizziamo le ferrovie
privatizziamo le telecomunicazioni
privatizziamo radio e tv
privatizziamo la compagnia aerea di bandiera
privatizziamo la sanità
privatizziamo la scuola
privatizziamo il T.F.R.
privatizziamo l'acqua
privatizziamo l'aria...

e andiamo a 'ffanculo!!!

Quando 'cce vo' 'cce vo'.

(e dire che scrivo poesie)


P. S.

Privatizzazione (soprattutto dei servizi fondamentali)

Concorrenza (soprattutto nei servizi fondamentali)

Flessibilità

Deregulation

GLOBALIZZAZIONE

Sono brutte parole... SOLTANTO BRUTTE. Comunque le vogliamo rivoltare... Non c'è merito né progresso sociale, in queste.

e. b.
www.webalice.it/barlow

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Anche l'accesso all'acqua deve essere un diritto, ma che lo diventi nazionalizzandola, con le prove di intelligenza che proprio qui si continuano ad attibuire alla classe politica, che nelle guestioni di quanto dovrebbe essere di tutti hanno dimostrato quanto e di più, credo che sia
il contrario del buon senso. L'acqua, come l'aria,
non deve avere propritari, ne pubblici ne privati.
Il problema sorge quando è necessario organizzarne la raccolta , prelevarla, potabilizzarla e distribuirla , perchè non disponibile in quantità illimitata e accessibile a tutti. Qui rimane il problema che chi vuole statalizzare crede di poter risolvere con la nazionalizzazione , che comporta comunque l'uso della politica, e le sue conseguenze , e chi crede di risolverlo più razionalmente con il libero mercato. Poi ci sono i faccendieri , che sia in un caso che nell'altro trovano il sistema di fare i loro affari. Se al sistema delle municipalizzate e degli "affari loro" , invece che sostituirle in questo compito , si affiancassero privati che vogliano fare i loro affari , liberalizzando anche questo comparto, si vedrebbero assottigliare i consigli di amministrazione e sfoltire gli organici sovrabbondanti , pagati da noi , con le bollette,
e i "privati" finirebbero con il dare sicuramente
un servizio alla competizione di questi carrozzoni della politica del chi avuto ha avuto , e chi ha data ha dato.
Ma questo è argomento di destra......M V A F I C

mario co 10.06.07 09:11| 
 |
Rispondi al commento

"E tornerà sotto il controllo dei cittadini."

Proprietà statale non significa controllo da parte dei cittadini. O_o

--
LAVORATORI DI TUTTO IL MONDO, UNIAMOCI*!
NON ABBIAMO NULLA DA PERDERCI SE NON LE NOSTRE CATENE.
ABBIAMO UN MONDO DA GUADAGNARE.
http://www.worldsocialism.org - http://worldsocialism.blog.excite.it
* Democraticamente e senza capi.

Gian Maria Freddi 10.06.07 09:09| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua e' un bene prezioso e primario,non va' assolutamente data in mano a gente che ha come fine unico il lucro,direi che questo e' palese.
Pero' bisogna controllare anche lo stato che e' abituato a tralasciare gli impegni importanti,NON sovvenzionare a dovere le piattaforme,sovvenzionare a dovere solo se stesso e i mafiosi.
SE passa il discorso della statalizzazione dovremo combattere ancora perche' il servizio sia A LIVELLO NAZIONALE degno dell'importanza che ha,che nessuno ci mangi sopra e che le perdite d'acqua vengano gestite bene e tempestivamente.
Detto questo,di H2o ne abbiamo parecchia e' vero ma la maggior parte NON e' bevibile.L'acqua non e' solo roba bagnata che piove...per renderla utile deve arricchirsi di sostanze,questo processo e' difficile da riprodurre su vasta scala quindi meno acqua potabile c'e'e meno gente la usa (parlo delle mliaia di persone nel mondo che gia' oggi non hanno accesso a questa risorsa e che un domani possono solo morire senza...ma anche di chi sin'ora non si e' dovuto preoccupare del problema,noi compresi).

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 08:54| 
 |
Rispondi al commento

prova

Giuseppe Inguscio 10.06.07 08:48| 
 |
Rispondi al commento

l'acqua il simbolo della vita il più arcaico,
siamo alle frutta no all'acqua,
qualche detto tibetano o apache dirà "quando l'uomo avrà messo la proprietà sull'ultima goccia d'acqua verrà la fine del mondo".
la classica storiella metropolitana, qualche vecchio brontolone dirà in una piola "non si potrà nemmeno più raccogliere quella che cade dal cielo" sarà il solito vecchio che siccome alla sua età non si toglie più la soddisfazione dell'automobile nuova vede solo catastrofi.
sarà ma a Cochabanda in Bolivia è successo,che il popolo ha dovuto lottare perchè una multinazionale di SanFrancisco divenuta titolare di tutta l'acqua con l'aiuto del governo locale imponeva uno stato di polizia in cui i criminali pericolosi erano quelli con un barile sotto lo scarico della grondaia.
SVEGLIAMOCI prima che ci chiamino terroristi perchè ci laviamo i piedi nel ruscello, prima che nei TG tra una tetta e una coscia mostrino la foto di un pericoloso criminale con una tanica d'acqua di sorgente. acqua sfusa non imbottigliata senza controllo ASL in piena evasione della tassa sul valore aggiunto.

benedetto martello Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
è giusto che la gestione dell'acqua passi tutta in mani pubbliche ma il progetto di legge non prevede "come" le mani pubbliche saranno controllate in questa gestione.
Il mio dubbio è che le nuove concessioni siano poi date in mano a "società" Regionali, Privinciali, Comunali che riprodurranno gli organici ( e relativi emolumenti)copiandoli dalle precedenti concessionarie senza che sia prevista alcuna garanzia sulla professionalità degli amministratori.
Il problema dei costi e dell'inefficienza quindi sarà probabilmente irrisolto.
Occorre quindi che i due lodevoli presentatori della legge approfondiscano questo punto.
Altrimenti accadrà come in passato: impianti non manutenzionati e distribuazione mal gestita.
Si ricordi che da noi l'acqua non manca: è la gestione della distribuzione che manca da sempre.
Cordialità
dr. Roberto Beretta

Roberto Beretta 10.06.07 08:36| 
 |
Rispondi al commento

"Identifichiamo i dipendenti e tappiamo i buchi degli acquedotti."?!...

Impossibile... come li giri li giri... o perdono dalla bocca o perdono dal cu.o!

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.07 08:04| 
 |
Rispondi al commento

ATO4 - BUSINESS ACQUA NELLA PROVINCIA DI LATINA
PRESIDENTE - EURO 170.000
CONSIGLIERI-DA 80.000 A 60.000 CADAUNO -SONO 8
BOLLETTE - VOLATE ALLE STELLE PER UNA BELLA %
BOLLETTE ANNULLATE DAL TAR : 57.000! NEL 2007
UN ALTRO ESEMPIO SCELLERATO E VERGOGNOSO DEL DENARO DEI FESSI OPERATO DA SCELLERATI POLITICI CHE HANNO DATO L'ACQUA IN BOCCA AI PESCECANI DEL BUSINESS ALL'ITALIANA: AZZANNO TUTTO DOVE E COME PUOI! PRIMA CHE LA GENTE SI SVEGLI E SI ROMPA LE BALLE DEI LADRI DEI TRUFFATORI E DEI BUGIARDI!
FORMIA GESTIVA IL SUO ACQUEDOTTO CON I DIPENDENTI DEL COMUNE E IL CITTADINO PAGAVA LA SUA ACQUA PER IL SERVIZIO RELATIVO!
CON ATO4 SI SONO AGGRAVATE 800.000 EURO DI SPESE AGGIUNTIVE PER PAGARE I PARASSITI (TUTTI DELLA POLITICA - AMICI DEGLI AMICI - LA FAMOCA CUPOLA CHE SI AUTOREFERENZIA PER SPOLPARE IL CITTADINO INDIFESO)!
C'ERA PROPRIO BISOGNO DI TALE SCELLERATEZZA? NO!
ORA, FORSE, SPERIAMO, ARRIVERA' UNA LEGGE RIPARATORIA PER PORRE FINE A QUESTA ENNESIMA RAPINA AI DANNI DEL CITTADINO!
ANCHE SE L'APPROVASSERO DAMONA 11 GIUGNO, SARA' SEMPRE TROPPO TARDI, SE NON ALTRO PER I MILIARDI DI EURO BUTTATI ALL'ARIA E RAPINATI DAI SOLITI POLITICI COLLATERALI (PIU' DEVASTANTI DEGLI EFFETTI COLLATERALI DI UNA BOMBA SEGRETA)!
IL SENATO E' UN COVO DI VIPERE AVVELENATE DOVE OGNI COSA DIVENTA MERDA!
SPERIAMO BENE E CHE FINISCA QUESTA VERGOGNA DELLA SPECULAZIONA SPORCA E LURIDA SULL'ACQUA!
A PADRE ZANOTELLI, SENTITO IERI IN TV, DICO:
TRA IL SUO LINGUAGGIO CHIARO E DIRETTO E QUELLO DEL PAPARAZZINGER C'E' UN MONDO INTERO CHE LI DIVIDE!
CIAO FUOCO

fuoco di capua 10.06.07 07:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E’ proibito per un musulmano essere fedele a qualcuno che non crede in Dio e nel suo Profeta». Alle medie: «Come dice Ibn Abbas: le scimmie sono gli ebrei mentre maiali sono i cristiani..

....Ringraziando per i "complienti" che ci fanno i sauditi, non sarebbe forse il caso di spiegare(prima di tutto a molti nostri connazionali) una volta per tutte chi è che istiga l'odio verso il diverso? Sono questi stati a fomentare lo scontro di civiltà, non l'occidente. E il fatto che uno stato straricco come l'Arabia Saudita sia al centro di questa vicenda, spiega bene com e siano fasulle le giustificazioni del terrorismo basate sullo scontro "poveri contro ricchi". Semmai l'opposto: qui siamo al ricchi sfondati e petrolieri contro occidente (ricco, ma mica troppo). Sono queste le scuole di terrorismo di cui dobbiamo aver paura. Potremo infatti combattere il terrorismo per sempre, sconfiggere anche qualche organizzazione, ma se non prosciughiamo queste fonti dell'odio, ci saranno sempre nuovi gruppi terroristici pronti a organizzarsi e a ricominciare. Dalla Chiesa ai ministri degli esteri occidentali, è necessario fare pressioni per esigere maggior rispetto. Non è definendoci "scimmie" o "maiali" che si pongono le basi per un futuro di pace.

Karen Brooks 10.06.07 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Una vecchia masseria di Castromediano, rione che sorge a Cavallino, vera e propria “cerniera” con il capoluogo Lecce, era occupata da un nutrito gruppo di immigrati rumeni: una cinquantina in tutto, cittadini comunitari a tutti gli effetti, quindi non clandestini. Ma clandestina era la loro “residenza”, se così si può dire, visto che la struttura, vecchia e fatiscente, ha un legittimo proprietario al quale era stata praticamente sottratta.
La situazione, che stava procurando non pochi problemi al vicinato, si sarebbe protratta ancora a lungo se questa mattina, sul posto, non fossero giunti gli agenti della divisione immigrazione della questura di Lecce che, con la collaborazione dei carabinieri della stazione locale e sotto il coordinamento del primo dirigente della polizia di Stato, Antonio Calcagni, hanno provveduto a sgombrare le stanze.

Inutile ogni considerazione sul degrado igienico-sanitario riscontrato all’interno: gli agenti hanno perlustrato a fondo la struttura, fra odori nauseanti e acquitrini, constatando come mancasse qualsiasi tipo di servizio igienico ed osservando vecchi e fatiscenti materassi adagiati per terra. Su di questi, anche bambini, alcuni dei quali in tenerissima età. Niente bagni, dunque, né letti degni di questo nome. Ma, fatto che aggiunge una luce ancor più tetra e sconfortante all’intero quadro, in tutte le stanze erano presenti dei televisori. Alcuni anche di nuovissima generazione, con tanto di parabola ed alimentati da cavi allacciati abusivamente ai pali dell'Enel. Come dire: rinuncio a tutto, ma non a Maria De Filippi.

Karen Brooks 10.06.07 07:36| 
 |
Rispondi al commento

"I minori di sedici anni possono ai fini di sercitazione guidare autoveicoli con massa non superiore alle 3,5 tonnelate purché siano accompagnati da un conducente titolare di patente B o superiore da almeno dieci anni, previo rilascio di un'autorizzazione del Dipartimento dei Trasporti terrestri e su istanza avanzata dal genitore o dal legale rappresentante", si legge nel testo.


ma era proprio necessaria fare queste legge ? ma abbiamo un governo di deficenti, di coglioni repressi che governano.

in USA hanno arrestato una madre che ha comperato dell'alcool ai figli per una festa perche' vietatao e qui diamo in mano auto a gasati studenti con la voglia di spaccare tutto

...c'e qualcuno che guadagna in questa storia ? le assicurazioni ? lo stato ? l'aquisto di auto e relative tasse ?

Karen Brooks 10.06.07 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono amico di Lele Mora, me lo ha presentato Fabrizio Corona quando siamo tornati dai funerali dei miei cari in Tunisia", ha detto Marzouk al quotidiano locale. "Da allora, prima dell'arresto di Fabrizio , ci siamo visti in più di un'occasione a Milano e ora siamo stati invitati in questo locale a Eupilio".

Azouz è entrato a sua volta in contatto con l'ambiente attraverso Fabrizio Corona, conosciuto in Tunisia ai funerali di Raffaella e Youssef. In quei giorni si parlò anche di un'esclusiva fotografica della veglia funebre a Zaghouan concessa all'agenzia Corona's il che provocò una decisa reazione e una diffida da parte del padre di Raffaella Castagna.

"Fra me e Fabrizio e' nata un'amicizia vera e profonda - ha detto ancora Marzouk -. In questi mesi in cui è stato in carcere gli ho scritto per fargli sentire il mio supporto psicologico. Adesso non posso incontrarlo, ma ci siamo comunque sentiti per telefono, l'ho trovato determinato e forte".


l'altro ieri era anche in tv ad una trasmissione del mattino

si, si i fessi sono quelli che lavorano e che secondo visco vanno stanati !!!

povera italia, come siamo canduti in basso!!!

Karen Brooks 10.06.07 07:33| 
 |
Rispondi al commento

GLI ACQUEDOTTI PUBBLICI SONO SPESSO UN COLABRODO E TANTA ACQUA VA PERSA INUTILENTE, I PRIVATI PROMETTONO DI PORVI RIMEDIO MA SPESSO NON LO FANNO. COME SE CIO' NON BASTASSE CI SONO CISTERNE CUSTODITE E PROTETTE MALE DOVE QUALSIASI CRIMINALE PU0' AVVELENARE TUTTI GLI ALTRI, VOGLIAMO UNA BUONA VOLTA IMPARARE A CUSTODIRE MEGLIO L'ACQUA CHE BEVIAMO OGNI GIORNO PROPRIO PERCHE' E' UN BENE TROPPO PREZIOSO PER TUTTI?SVEGLIAMOCI E METTIAMOCI IN CAMMINO VERSO LA CIVILTA'!

carlo di carlo 10.06.07 07:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tutta onestà non so se rallegrarmi del fatto che il controllo dell' acqua passi ai comuni alle province e alle regioni, risiedendo a Napoli è facile immaginarsi tra qualche tempo anche una emergenza acqua, senza un filo dai rubinetti e con qualche politico (arricchito) che fingerà di essere sdegnato se qualcuno proverà a domandargli come ha speso i soldi e non ricorderà i nomi di chi si è avvalso per le consulenze pagate a bilancio.

Quello che mi preoccupa più di tutto in questo momento è che il paese è fermo, gli investimenti si sono annullati, l'economia è ingessata e nessuno organo d'informazione ne parla.

L'impressione è che ormai l'ecomomia viene trainata esclusivamente da tutti coloro che non possono fermarsi per ovvie ragioni e che tutti i grandi investitori, per capirci quelli che facevano girare la giostra, hanno abbandonato la scena giudicando troppo oneroso e sempre meno redditizio continuare ad investire in Italia.

Sono certo che queste problematiche non interessino al dipendente dell'amministrazione pubblica, che potrebbe addirittura trovarle propagandistiche, ma invito Beppe a fare un post(se può) e tutti a darne testimonianza , perchè quando inizierà a preoccuparsene anche quel signore sarà troppo tardi.

Marco Stravaglio 10.06.07 07:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON SI PUO' CONTINUARE A PAGARE UN'ACQUA INBEVIVILE, CHE SA DI CLORO COME A FERRARA,A PREZZO ALTISSIMO PER FARE ARRICCHIRE GENTE INCOMPETENTE CHE LA FA PAGARE TROPPO PER QUELLO CHE VALE. BASTA CON VELENI SOMMINISTRATI AL CITTADINO DA AMMINISTRATORI PUBBLICI CHE NON SANNO ORMAI PIU' CHE COSA SIANO I DIRITTI SACROSANTI DEI CITTADINI.

carlo di carlo 10.06.07 07:08| 
 |
Rispondi al commento

"L’acqua è un diritto, non è tollerabile che produca profitti."?!...

Certamente... ma è meglio dire...

L'acqua è un dovere... non è tollerabile che subisca perdite!


La giornata della sinistra ieri mi è sembrata un pò simile a quelle tombolate in famiglia in cui ognuno fa il proprio gioco ma poi alla fine nessuno ci prende troppo sfizio. Il gioco per essere piacevole deve essere vero, con poliziotti veri e con una bella dose di rischio. Altrimenti è acqua fresca. Qualcuno ha provato a movimentare le acque ma con scarsi risultati. Qualcuno aveva impostato il gioco su "principiante" e anche Moretti sindacalista CGIL capo delle ferrovie avrà pensato di farsi un pokerino più emozionante nella notte.

Gino Sette 10.06.07 06:57| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,DICI BENE SUI NOSTRI AMMINISTRATORI CHE CI DANNO UN'ACQUA SPESSO AVVELENATA A CARO PREZZO, CIO' CHE E' DI TUTTI DIVENTA PRIVATO E CIO' CHE E' PRIVATO COSTA TROPPO PERCHE' SERVE PER FARE ARRICCHIRE CHI E' RIUSCITO, NEL PARAPIGLIA GENERALE, AD OTTENERE LA CONCESSIONE SENZA SAPERLA GESTIRE IN MODO ADEGUATO, CIO' AVVIENE A DANNO DI TUTTI E A SPESE DI TUTTI. TROPPI RICCHI A DANNO DI TUTTI.RIDATECI L'ACQUA SE NON SIETE IN GRADO DI SAPERLA GESTIRE ONESTAMENTE, BASTA CON LE BARCHE DA 20 METRI DERUBANDO IL COMUNE CITTADINO.

carlo di carlo 10.06.07 06:55| 
 |
Rispondi al commento

Dal televideo: "profanata" la lapide di via Fani con la scritta "Bush=Moro". Prodi: mi indigna profondamente, gesto indegno ecc. ecc. Sempre dal televideo: lunga e cordiale stretta di mano Prodi-Bush. Di che si indigna allora?. L'ignoto profanatore voleva solo fare un complimento!!.

GIOVANNI BIASINI 10.06.07 06:52| 
 |
Rispondi al commento

Che differenza c'è tra il mantenere un privato e una mandria di pubblici amministratori e dipendenti tangentari e fannulloni?. L'importante è che l'acqua ci sia e sia gestita economicamente. Che mentalità del cz..!

GIOVANNI BIASINI 10.06.07 06:48| 
 |
Rispondi al commento

L'ACQUA E' DAVVERO IL BENE PIU' PREZIOSO DEL MONDO COSI' COME L'ARIA CHE RESPIRIAMO. E' ESSENZIALE PER VIVERE. GLI SCARICHI INDUSTRIALI L' INQUINANO SEMPRE PIU' CON VELENI DI OGNI GENERE E TUTTI FANNO FINTA DI NIENTE. L'OMERTA' IMPERA IN OGNI CAMPO E LA MAFIA SI ARRICCHISCE A DANNO DI TUTTI. NOSTRO DOVERE E' NON ESSERE VIGLIACCHI O 'OMME E MERDA' E COMINCIARE A DENUNCIARE PER ISCRITT0 O VIA INTERENET I NEMICI DELLA NATURA E DELL'ACQUA, DOBBIAMO RIVOLGERCI ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DEL NOSTRO TERRITORIO,ALLA POLIZIA DI STATO O AI CARABINIERI. E' TROPPO COMODO DIRE CHE NON SERVE A NULLA. SPECIALMENTE QUANDO LE DENUNCIE SONO TANTE PER LO STESSO DELITTO QUALCOSA SUCCEDE PRIMA O POI NEL MONDO CIVILE. SE NON LO FACCIAMO,SIAMO NEMICI DELLA NATURA CHE NON PERDONA NESSUNO QUANDO LE DICHIARIAMO GUERRA PERCHE' CI DISTRUGGE COME E QUANDO VUOLE, CI LEVA DALLA FACCIA DELLA TERRA COME FIGLI INGRATI E CRIMINALI, LA NATURA NON PERDONA MAI I SUOI FIGLI QUANDO LA VIOLENTANO SENZA ALCUN RISPETTO, DIO NON C'ENTRA AFFATTO IN QUESTE LEGGI NATURALI.CORAGGIO,CORAGGIO BISOGNA COMINCIARE AD AMARE LA NATURA PIU' DEI PROPRI FIGLI PERCHE' LA NOSTRA E LA LORO VITA E' LEGATA A QUESTE LEGGI, CI PIACCIA O NON CI PIACCIA." AS YOU LIKE IT".

carlo di carlo 10.06.07 06:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato