Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Roma-Copenhagen, biglietto di sola andata


mermaid_Copehagen.jpg

La burocrazia in sé non è un male, anzi è necessaria. Se non prolifica. L’Italia è in overdose da burocrazia. Un posto pubblico non è solo uno stipendio. E’ un ruolo in più, un passaggio di scartoffie in più. Una telefonata, un documento in più. Quanti enti, a partire dalle Province, non servono a nulla?
Una struttura pubblica per legittimarsi deve produrre qualcosa. Se la sua funzione è inutile, produce burocrazia inutile. Utile però a far impazzire i cittadini. Emigriamo in Europa finché siamo in tempo. Pubblico due lettere, due modi di concepire la cosa pubblica.

Ciao Beppe,
sono Barbara ho 36 anni da 2 sono anche la mamma di Nichy affetto da sclerosi Tuberosa malattia genetica, brutta quanto il nome, che provoca ritardo mentale, crisi epilettiche ect. Ma non ti scrivo per dirti quanto sono disperata. Ti scrivo per invitarti a passare due giorni con me, ti faccio conoscere le vere barriere architettoniche di un disabile! Non quelle strutturali ma quelle burocratiche. L'informazione è alla base della libertà, ma in questa materia (handicap) mi sono scontrata con troppa disinformazione.
Passa una giornata con me e la passeremo al telefono, ascolteremo musichette di attesa e frasi come "Le passo il mio collega", aspetteremo, aspetteremo... ore che non abbiamo per ottenere quello che la legge 104/92 ci promette, ma che nessuno sa come darci. Le nostre orecchie si sposeranno con la cornetta, ma dovremo essere bravi a spiegare a Nichy (e a tutti quelli come lui) che la mamma deve passare più tempo con la burocrazia che con lui così si integra meglio!!!
Dai un angolino anche a noi nelle tue passioni ... sono sicura che qualche cosa si smuoverà!”
Barbara. R.

“Ho appena lasciato Roma e mi trovo nel centro di Copenhagen. Qui esco e trovo piste ciclabili ovunque; i miei bambini giocano da soli sotto casa in un giardino con altalene e campo di calcio. Guardo le statistiche sul crimine e non si parla di criminalità organizzata: non esiste.
E anche la corruzione praticamente non c'è. Ascolto le proposte di riforma del welfare del Partito socialdemocratico danese, tra l'altro guidato da una donna quarantenne, e scopro che tra le sue 72 idee concretissime c'è quella di garantire una doccia al giorno agli anziani negli ospizi. In Italia non siamo neanche arrivati ad assicurare l'ospizio pubblico agli anziani, che intanto continuano ad aumentare.
Ci sono più di duemila chilometri tra Roma e Copenhagen, e la distanza si sente. Innanzitutto in termini di pubblica amministrazione. Vado all'anagrafe per iscrivere la famiglia: facciamo la fila con i numeretti, ci sono penne per tutti, il personale parla inglese e così anche mio marito, che è italiano, può capire. Dopo mezz'ora è fatta. Il giorno stesso scopro che la mia banca ha già cambiato il mio indirizzo nel suo archivio, che evidentemente è collegato con quello dell'anagrafe.
In mezz'ora ottengo il permesso per parcheggiare per sei mesi sotto casa. Risultato: poca burocrazia, poche seccature. Non sorprende che i miei colleghi danesi mi abbiano fatto sempre la stessa domanda in tutti questi anni, quando cercavo di raccontargli l'Italia: “Perché? Perché la mafia? Perché la corruzione? Perché le crisi di governo? Perché Berlusconi?””
L. D.


V-day:
1. Sostieni il V-day
2. Partecipa al V-day
3. Inserisci le tue foto su www.flickr.com con il tag Vaffa-day
4. inserisci tuoi video su www.youtube.it con il tag Vaffa-day
V_day_napoli.jpg

Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°33-vol2
del 20 Agosto 2007

24 Ago 2007, 17:30 | Scrivi | Commenti (888) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

il male dell italia sono gl'italiani. Soprattutto quei 2/3 milioni di bestie che rappresentano massoneria,mafia,clero e politica. Cominciamo ad eliminare quelli e vedrete come cambiano le cose. Inutili sono i rimpasti di governo i movimenti e le manifestazioni.
l'italia e' un paese di merda e come la merda più lo smuovi più puzza. Ci vuole un unico leader dalla mano dura stile Zar Putin.

italiano vero 11.11.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono stata in vacanza a Copenaghen qualche anno fa. Prima impressione: ma i danesi non hanno la automobili? No, sembra che qui non servano, a causa dell'abbondanza di mezzi pubblici e dell'affitto delle biciclette (funziona come il carrello della spesa: si prende con un euro, a fine giornata si restituisce il mezzo e si riprende la moneta). Seconda impressione: i danesi sono tutti così solleciti nell'aiutarti? Eh sì, perché appena entrata in un punto di informazioni turistiche non ho dovuto attendere o fare file: mi sono venute incontro più persone con un sorriso caloroso (chi ha detto che i danesi sono freddi? A me non è sembrato) e una sola domanda: "Can I help you?". Insomma, i fatti parlano da soli...

Marzia Muzi 11.11.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena letto il post - ROMA-COPENHAGEN, BIGLIETTO DI SOLA ANDATA - vivo in Danimarca da 26 anni e posso ben capire Barbara e L.D. per il loro entusiasmo nel vivere in una nazione dove le cose funzionano come si addice ad una nazione moderna e democratica, degna di essere chiamata tale. Raramente guardo i telegiornali rai, mi fanno tristezza e rabbia, vergogna poi quando alla TV Danese fanno vedere le tonnellate di immondizia che sommergono i cittadini campani, montagne di rifiuti che arrivano ai primi piani delle case!. Provo vergogna quando i danesi, sbalorditi, mi chiedono come sia possibile che la moglie di Mastella sia indifferente al problema o come e` possibile che un camorrioso come Bassolino ( forse per paura di essere ucciso ) lasci arricchire le varie " famiglie " che si dividono i proventi della nettezza urbana campana? - come e` possibile che un giudice della Repubblica Italiana ( De Magistris ) ha l`auto di servizio ma non ha i fondi per il carburante che deve pagare di tasca sua mentre un Ministro per andare a vedere una gara sportiva usa 7.000 litri di carburante per l`aereo blu? come puo´ accadere?,
Se per incanto da domani potessi io decidere in Italia allora potresti essere sicuro che, tempo un paio di settimane, le cose funzionerebbero come dovrebbero funzionare.
Sono orgoglioso di essere Italiano ma poi quando leggo i giornali e guardo i telegiornali mi vergogno profondamente per il modo indegno, inumano per come i POLITICI conducono il nostro paese - quanta gente non arriva a fine mese? quanta gente va a letto alla sera a stomaco vuoto? quanti giudici dovranno essere assassinati ed ostacolati? ( la benzina per l`auto di De Magistris ) quanti kg di spaghetti ( pasta destinata alle popolazioni disastrate in casi di calamita` )distribuira` Cuffaro ai suoi fedeli elettori purche` gli diano la preferenza?
CLASSICO CASO DI COME SI PRENDE LA POPOLAZIONE PER LA GOLA.
CHE TRISTEZZA, CHE RABBIA, UNA COSI´ BELLA NAZIONE DEPREDATA DA COSI` POCHI.

giampiero rizzardi 12.10.07 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Anche questa è politica....mi permetto di sottoporti all'attenzione una piccola testimonianza di come funziona l'Italia
La Calabria e le autostrade fatte di sabbia
«U Tistuni», se l’ha saputo, si sarà messo a ridere. Come Noè Vazzana, il valoroso sindacalista infilato nella Cgil dalla sua cosca di famiglia. E così Peppe Mancuso detto «Mbrogghija», e la traduzione non serve. Su al Nord il Governatore della Banca d’Italia dice che questo Sud è un «freno», ma per Nino Pesce, il Testone appunto, la contabilità degli affari non è mai andata così veloce. Strade statali e provinciali, l’autostrada A3 che sale a Salerno, i ponti, le gallerie, i viadotti, una manna di soldi. Per la verità il Governatore ha aggiunto che questo Sud «sta cambiando» e il Testone ha poco di ridere. E’ in galera, adesso.Dovesse dipendere da loro, dai Signori della ’Ndrangheta e delle ’Ndrine, gente che in Calabria controlla il 90 per cento dell’edilizia, basterebbe aspettare qualche giorno, tanto quella frase passa agli archivi: il brutto è che hanno ottime probabilità di aver ragione. Se arrestano i boss degli appalti, se perfino le grandi imprese che stanno al Nord sono inguaiate, costrette a partecipare al malaffare, la notizia arriva sulle pagine dei quotidiani calabresi, forse sul Tg3 regionale e finisce lì. Anche se poi l’autostrada A3 costruita sulla sabbia, con cemento di scarto e pontili sballati, è una vicenda che non si ferma qui.
Cento milioni di euro per il tratto Serre-Rosarno, piatto ricco, vengano pure le imprese del Nord, le Coop, la Condotte, l’Impregilo, la Gepco Salc, Baldassini&Tognozzi. Sanno già cosa si trova, da quelle parti: a Serra San Bruno la famiglia Mancuso, tra Serre e Rosarno i Pesce, tra Rosarno e Gioia Tauro i Piromalli. Vengono e trattano, per cominciare un 3 per cento, che sarà l’assicurazione, detta anche «tassa per l’impatto ambientale». A seguire i subappalti e le stecche a chi non controllerà la qualità dei materiali. E il risultato si vedrà ...che dire?

Alessandro Berruti 18.09.07 09:05| 
 |
Rispondi al commento

ho sentito i commenti dei politici al v.day..un pianto..tieni duro,beppe.siamo con te e in tanti e tu su noi,su me,puoi contare!!!se ti servono braccia,le mie ci sono e gratis.

giuliana rubino 11.09.07 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Volevo informare tutti i lettori del blog che è a disposizione sul sito istituzionale del Governo (www.governo.it) un documento di consultazione pubblica sulla "semplificazione della regolamentazione nella pubblica amministrazione" (ossia, la riduzione della burocrazia).
E' un po' lungo e complicato, ma se vi può interessare e se avete un po' di dimestichezza con il linguaggio istituzionale penso sia una buona occasione per fare delle proposte intelligenti.
A TUTTI I CITTADINI è infatti consentito di rispondere, tramite alcune domande aperte, ad un questionario sui contenuti del documento. I suggerimenti e le proposte raccolti potranno contribuire a migliorare i disegni di legge sul tema che (speriamo) dovrebbero prendere il via nei prossimi mesi.
Ho pensato di segnalare l'iniziativa perché ho pensato potesse essere un modo per agire invece di lamentarsi (per carità, son d'accordo con il Vaffa..., ma dopo la protesta deve seguire una proposta)!
Per chi fosse interessato e/o volesse condividere opinioni, mandatemi pure una e-mail, sarò lietissimo di rispondervi.

Un saluto a tutti
Nico

nico.malagutti 11.09.07 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, la cosa che più mi disgusta di questi "politici" è quando parlano dei problemi degli "Italiani". Perchè loro conoscono i nostri
problemi? Dunque, vediamo un pò, gli "Italiani" vogliono più sicurezza? Inostri "politici" concedono l'indulto! Da un'indagine Europea la media degli stipendi dei lavoratori "Italiani" è al terzultimo posto della graduatoria, mentre quella dei nostri "politici" è al primo posto! Gli stipendi degli "Italiani" grazie all'Euro e a quel testa fina che ha accettato un cambio 2/1,si sono dimezzati mentre quello dei nostri "politici" si sono raddoppiati! Agli "Italiani" chiedono di lavorare 40 anni per andare in pensione, a loro basta superare mezza legislatura! Gli "Italiani" lavorano otto ore al giorno per uno stipendio, i nostri "politici" lavorano poche ore al giorno e non tutti i giorni per 2,3,4, stipendi cumulati al mese (vedi il servizio delle Iene su Mastella)!! Ai lavoratori "Italiani" aumentano lo stipendio con il calcolo del ridicolo tasso d'inflazione determinato dall'Istat, i nostri "politici se lo determinano per alzata di mano! Ai figli degli "Italiani" una una casa di 60 mq alla periferia di Roma costa 220.000 Euro, ai figli dei nostri "politici" una casa di 190 mq al centro ,costa quasi la stessa cifra! Ma il bello e che questi "pseudo politici" neanche si vergognano più! E questi sarebbero i "nostri" rappresentanti? Questi "politici" sono INDEGNI del popolo "Italiano"! Per finire, tra le priorità del "Mortadella" c'era la legge elettorale e il conflitto d'interessi. Della prima ad oltre un anno dalle elezione, ancora ne debbono parlare, mentre della seconda,tutto tace, da ciò ne deduco che di giorno fingono di litigare, e la sera vanno a cena insieme. Meglio così, almeno io e molti altri che la pensano come me, non andremo più a votare questi "politici" che si sono così prodigati per risolvere i problemi di noi "Italiani"!!!!! Un saluto e continua così. Ciao Roberto da Roma.

roberto di monte 10.09.07 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Volevo informare tutti gli utenti del blog che è disponibile sul sito internet del Governo www.governo.it un documento per la consultazione pubblica che ha come tema proprio la semplificazione della regolamentazione nella pubblica amministrazione (in pratica: la burocrazia).
E' un po' lungo e complesso ma penso che se ci tenete all'argomento possa valere la pena fare uno sforzo. Tra l'altro al termine della lettura QUALUNQUE CITTADINO ha la possibilità, rispondendo ad un questionario, di contribuire personalmente con opinioni e suggerimenti sui temi affrontati, che dovrebbero (il condizionale è d'obbligo) essere tradotti in disegni di legge nei prossimi mesi.
Ci sono una serie di proposte che credo possano essere considerate importanti ed interessanti indipendentemente dal colore politico di chi legge. L'occasione è buona per fare sentire la propria voce di cittadini, per cercare di prendere parte un po' di più alle decisioni che vengono prese in questo paese e per riuscire (speriamo) a lamentarci un po' meno in futuro.
Per chiunque volesse approfondire o scambiare opinioni, vi invito ad inviarmi una mail, sarò felicissimo di rispondervi.
Un saluto e complimenti ancora a Beppe per il successo del V-day.

nico.malagutti 09.09.07 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Volevo informare i lettori del blog che c'è un'iniziativa interessante del Governo di consultazione popolare. Se andate sul sito istituzionale del governo (www.governo.it) è presentato un documento (un po' lungo e complesso, ma se avete un minimo di dimestichezza con il linguaggio istituzionale potete provare a cimentarvi) di proposta di iniziative per la semplificazione della regolamentazione nella pubblica amministrazione.
Dopo la lettura del documento è data facoltà a QUALUNQUE cittadino di inviare, tramite un apposito questionario presente sul web, opinioni e suggerimenti per migliorare i disegni di legge sul tema che usciranno quest'autunno (beh, per lo meno si spera... con i tempi biblici dei nostri politici...).
Siccome spesso ci lamentiamo che non abbiamo voce in capitolo, questa potrebbe essere una piccola iniziativa per fare sentire la nostra presenza e le nostre opinioni.
Per chi fosse interessato o volesse condividere opinioni, inviatemi pure una mail!
Un saluto e W V-day
Nico

nico.malagutti 09.09.07 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo, probabilmente andremo a contaminare questi piccoli paesi dove tutto sommato si sta molto meglio che qui e li costringeremo a sborsare soldi per le nostre follie italiche e a tollerare i nostri bravi scugnizzi per le loro strade. Per quanto riguarda i commenti sull'abuso di alcool e simili, certo il problema esiste, ma è sostanzialmente 'volontario' , non è la stessa cosa di uno che ti punta una pistola e ti chiede i soldi. Prefersico la prima opzione se permettete. Io ho 28 anni e sono già completamente disgustato da come vanno le cose qui.. uno stato teo-con(uno spunto di lettura: Dio non è Grande, Einaudi) , pieno di mafiosi e di imprenditori che hanno le mani in pasta in 4-5 aziende e cariche politiche contemporaneamente. E' orripilante... ma la cosa più oscena è il comportamento che i nostri cittadini caproni continuano a tenere, vantandosi di comportamenti criminosi e di particolari 'furbizie'. E poi la solita solfa sul fatto che gli altri ci 'invidiano' il nostro patrimonio culturale, peccato che noi , con nostro patrimonio storico-artistico non abbiamo niente a che fare, dove sono le nostre avanguardie? la nostra arte contemporanea? chi ne parla? non c'è nulla, noi siamo qui per caso, gli antichi romani e greci non centrano un bel fico secco con noi. questa è la verità... non vedo vie d'uscita...se non forse qualche invenzione di un moderno Dr. Guillotin

Dark Avenger 04.09.07 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIOBBE COVATTA è CON NOI......Alessandro e Ciccio meet Crotone

guarda la foto sul url

ale cuomo 01.09.07 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Questo messaggio è stato spedito ai seguenti quattro indirizzi del partito dell’On Gianni de Michelis

info@nuovopsi.com, ufficiostampa@nuovopsi.com, redazione@socialistalab.com, newsletter@nuovopsi.com

Alla cortese attenzione dell’Onorevole Gianni De Michelis.
Per conoscenza al blog di Beppe Grillo

Sono rimasto costernato nel leggere, sul blog di Peppe Grillo, la notizia secondo la quale lei sarebbe un pluri pregiudicato.
Sono sicuro che Beppe Grillo è un cialtrone. Come può un Onorevole essere un Pregiudicato? I due aggettivi sono in netto contrasto fra loro, sarebbe come dire:” Un luminoso buio” non le pare?
Essendo stato un suo sostenitore, penso che se, per lontanissima ipotesi, ciò fosse vero, lei si vergognerebbe di fregiarsi del titolo di Onorevole.
Io non voto più, non perché non ho diritto al voto, ma perché, come tanti italiani sono disgustato dagli scandalosi privilegi dei nostri politici e di chi li serve.
Sperando che la cosa si chiarisca e che si possa dare onore agli onesti, se ce ne sono, e cacciare a calci i corrotti, la saluto nel ricordo di quanto la votavo.
Ferdinando Carlomagno
elettore fregato

Ferdinando Carlomagno 01.09.07 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
La notizia apparsa oggi su repubblica.it riguardante le case degli enti pubblici svendute ai politici e non , mi lascia senza parole.
Si parla di problemi degli alloggi solo quando i precari ( come dici tu schiavi moderni ) cercano casa e non possono permettersi un sistemazione decorosa.
Ad un tratto sembra che per alcuni il problema non fosse mai esistito.
Ritorno su repubblica.it e mi accordo che l'articolo non c'e' piu, mentre altri articoli inseriti nello stesso momento continuano ad esserci.
La fiducia nella politica viene sempre meno, e questi episodi non fanno altro che aggravare la situazione.
Non so cosa pensare, non so che ti azione possa essere intrapresa per evitare cio'.

Saluti

Ottavio Fontana

Ottavio Fontana 31.08.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe sono benny di torino,vorrei chiederti un favore ,parlo di ICI, alza un po un polverone x questa storia del ici berlusca e bertinotti al tempo delle elezioni facevano quasi a botte x chi doveva togliere ici ognuno diceva che era un idea sua,visto che mettiamo tasse che da noi non ci sono e nella comunitA EUROPEA Si,vediamo di fare il contrario,mi spiego vedo che ci adeguamo alla comunita'euopea,allora togliamo pure tutte le tasse che non esistono in altri paesi della comunita,non e possibile prendere spunto dal europa solo su tasse che da noi non ci sono,e altre che ci sono da noi e da loro no', non le tolgono,bisogna togliere dai noi quelle che in altri paesi non ci sono,ci dobbiamo adeguare anche in quelle ,e non solo le cose negative per noi,alla faccia di mortadella qunado disse che l'euro portera benefici per tutti,io eliminerei la parola tutti,direi solo per loro .
ciao da benny

benito giardina 31.08.07 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che nella mia casella di posta non arrivassero piu' i blog non per cattiveria semplicemente perchè ne arrivano troppi e non ho più il tempo materiale per leggerli.

Grazie

PAOLA MITA 31.08.07 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non solo in Danimarca lo stato è al servizio del cittadino. Io conosco bene la Norvegia e vi assicuro che si vive in paradiso.
E' un fattore di cultura sicuramente ma anche di densità di popolazione, noi siamo oltre 58milioni, la Norvegia nè conta, su un territorio vastissimo, meno di 5milioni!

Patrizia Carmine 31.08.07 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna fare in modo che le cose migliorino qua perchè SEI ITALIANA pure e tu no andare a cophenaghen a decantare le lodi di un paese straniero che ancora non conosci !

w l'italia

abbasso gli anti italiani che sanno solo lagnarsi

MICHELE P 31.08.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Abito nelle vicinanze di Perugia, vorrei contribuire allestendo magari un banchetto qui nel mio paese(Tavernelle), alla raccolta di firme. mandatemi un numero telefonico. renato 3484005400

renato casaioli 31.08.07 11:58| 
 |
Rispondi al commento

In Italia vi è un decadimento generale e progressivo del livello qualitativo dei servizi ed è pressochè assente un vero stato sociale, al contrario avviene in gran parte degli altri paesi europei in particolare del nord Europa. I politici ed i media Ci fanno credere quello che vogliono ribelliamoci affinché vi sia maggiore perequazione.

Massimo 2. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.07 10:46| 
 |
Rispondi al commento

IO ODIO Clemente Mastella!!!!
Case «scontate». Enti e politici nel mirino

Clemente Mastella, scrive l'Espresso, «abita all'ottavo piano di un palazzo sul Lungotevere Flaminio». Stavolta da Ina-Assitalia ha acquistato Initium, una società di Pirelli e Generali che concede a suoi inquilini, tra cui Mastella ma anche l'ex capo dello Stato Francesco Cossiga (9 vani e mezzo per 710 mila euro), «prelazione e sconto». Per Mastella, continua l'Espresso, «Initium ha fatto di più». La moglie Sandra e i figli hanno comprato 5 appartamenti nel palazzo, in totale 26 vani e terrazzo per un milione e duecentomila euro.

gigi rozzi 31.08.07 10:43| 
 |
Rispondi al commento

bene. giusto. viva la danimarca..... ma cosa centra berlusconi??? bho....

enrico zorzi 30.08.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Conosco la Danimarca, ho avuto modo di soggiornarvi per motivi di studio e ho studiato quella lingua un po' sgraziata parlata da poco più di cinque milioni di persone. In questi mesi sono stati pubblicati i risultati di uno studio che indicavano la patria di Andersen come il paese più felice del mondo. I motivi sono quelli già indicati: amore e rispetto per l'ambiente, piste ciclabili ovunque, poche macchine, servizi sociali di qualità finanziati da tasse molto alte che provvedono però ad occuparsi dei contribuenti dalla culla alla bara. Queste peculiarità non sono caratteristiche della sola Danimarca, ma anche degli altri paesi del Nordeuropa, in parte della Germania, ecc. Insomma come dire che tutta Europa è paese e l'Italia, invece, marca le sue differenze.
V-DAY!!!

Luca B. 30.08.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono romana anch'io e vivo in Svezia a 200 km da Copehangen. Dico solo una cosa: non farei MAI la cattiveria a mia figlia di tornare a vivere in Italia. La Svezia è il paese dei bambini, per i bambini. Anche l'Ambasciata italian funziona secondo i canoni svedesi. Un paradiso.

Elena Hytter 30.08.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Avrei il piacere di dire la mia sulla lettera intitolata Roma - Copenhagen.
Un trappola frequente in cui incorriamo noi italiani é di non fare analisi ben strutturate, lanciandoci a capofitto sulla critica della nostro paese, definendo le cose "all'estero" come "migliori".
La facile frase pone almeno due interrogativi: all'estero dove? in che senso le cose sono "migliori"?
Vivo in Irlanda da quattro anni e le cose di cui si stupisce un po' la nostra amica sono in realtá vantaggi ben diffusi in molti paesi, non solo in Danimarca. Aimé Roma e l'Italia hanno problemi antichi come la loro storia, millenaria. Il nostro paese ha tanta antichitá e poca modernitá. Concordo che per certi aspetti abbiamo molto da invidiare a paesi che come la Danimarca, in modernitá. Tuttavia, per la nostra ricchezza d'antichitá (tradizioni, cultura e storia ecc) di certo sarebbero i danesi a mostrare ammirazione.
E' a mio avviso piú facile fare girare le cose in una paese di storia recente, con una piccola popolazione e attaccato alla Germania. Misuriamoci invece a nazioni ben piú popolose, con problemi antichi. Si vedrá che il margine delle cose "migliori" diminuisce drasticamente.
Gli ospizi saranno pure statali in una paese con la pressione fiscale piú alta d'Europa, ma e pure vero che gli anziani vengono sbarazzati in ospizi dai figli. Culturalmente poi, se é vero che non hanno maturato una vera Mafia, anche la Danimarca non é oscura a problemi come le gangs della droga o del razzismo. Per non entrare nel famoso problema dell'unica droga tollerata dalle nostre societá: l'alcol. Mi sa che come la mafia, alcuni paesi come la Danimarca non potranno mai sbarazzarsi dei problemi e dei costi legati all'abuso di alcolici. Certo, il problema fa bene all'economia, alle entrate fiscali, alle relazioni sociali. Non é neppure una soluzione quella di partire in massa per la Danimarca (come ha scritto qualcuno forse molto velocemente) perché sono sicuro che non ci farebbero entrare!

vlady stroligo 30.08.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho alcune perplessità, dovute ad una conoscenza diretta del fenomeno , visto che vivo e lavoro in Danimarca, a Sonderborg, da circa un anno.
Sono laureato in fisica teorica, e sono qui per un dottorato di ricerca ( un cervello in fuga come è di moda dire ora...). Ho un buon curriculum, buone capacità, sono una discreta potenziale risorsa per il mio paese.
I motivi della fuga? I soliti..sipendio alto, strutture funzionanti, un gruppo che mi segue ed istruisce da vicino e con attenzione, fondi, una sede moderna e funzionale.
Quindi nulla da dire.. la Danimarca come paradiso? Mica tanto..
La poca burocrazia? Si.. fino ad un certo punto.. fino a che non c'è un problema.. poi puoi stare SEI MESI SEI a battagliare come l'ufficio delle tasse pagando le suddette con l'imponibile di un miliardario, o finchè non poni una domanda all'impiegato che ti guarda attonito, visto che non è assolutamente in grado di andare oltre il compitino a cui è stato istruito, oppure quando vai a registrarti per l'assistenza sanitaria ( gratuita per carità, e ci mancherebbe con quello che gli pago...) e l'impigata copiando il tuo nome e cognome dalla carta di identità riesce, con un pressapochismo al quale oramai sono rassegnato, a sbagliare entrambi, ed allora ti arriva a casa (in 3 giorni per carità...) una tessera inutile, che in un anno, dopo numerosi miei reclami, ancora non mi hanno cambiato.
Una Danimarca isolazionista, dove per arrivare ad Amburgo (180 km da qui) puoi impiegare anche 6 ore, dove i treni hanno velocità ottocentesche (70 km/h quando ti va bene).
Una danimarca priva di crimalità organizzata, certo, ma dove ogni (e quando dico ogni dico ogni..)sabato sera giovani ubriachi si picchiano a sangue, e dove gli ubriachi sono praticamente tutti quelli che sono in giro, con una percentuale di alcolisti adolescenti che non ha uguali nel occidente.(segue..)

Daniele Barettin 30.08.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voi parlate di Danimarca, Olanda, Scandinavia, Germania... vi prego fatemi ancora sognare, parlatemene ancora, ancora e ancora... voglio andarmene da qui!!!!

Laura G. Commentatore certificato 30.08.07 00:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve , leggo la lettera dalla Danimarca, e rifletto.
Sono qui a Solanas, ( Sardegna) con il gruppo AST onlus associazione Sclerosi Tuberosa , leggo la mail perchè segnalata da un socio dalle Marche.Siamo in vacanza con 90 persone provenianti da tutt'Italia di cui circa un terzo affetti da ST, e voglio solo riferire che nel nostro piccolo la battaglia contro la burocrazia la facciamo stando insieme , confrontandoci uno con l'altro, rafforzandoci per tornare a casa pronti a navigare a vista nei meandri delle rispettive burocrazie di tutte le città d'Italia!! Non ci arrendiamo, scrivici ne parleremo insieme, estendo l'invito anche a Beppe Grillo!! Grazie ,Velia M.Lapadula presedente AST onlus.....mail lavek@tiscali.it - info@sclerosituberosa.it

velia maria lapadula 29.08.07 20:00| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

tutti a Copenaghen tutti a Copenaghen!! lasciamo la barca prima che affondi....
V-Day,V-Day

alessandro ingegno Commentatore in marcia al V2day 29.08.07 17:45| 
 |
Rispondi al commento

per Fabrizio Rioldi. Vuoi sapere perché ? perché ogni veleno ha bisogno del suo "antidoto". C'é Bellachioma ? e beccati "Evve moscia"

Angelo Lamon Commentatore in marcia al V2day 29.08.07 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo durante la settimana di vacanza che ho trscorso in Val D'Aosta ho notato una cosa :ogni piccolo paesino aveva il suo bravo comune,mi sono chiesto? ma quanto costeranno ai contribuenti? tanto credo cosi come ci costano le province quei carrozzoni delle Regioni e con i loro ,non più presidenti, ma si sono dati un nome molto più altosonante di GOVERNATORI,come se la toscana o le marche fossero il nevada o l'arizzona.
Sono schifato da questa classe politica che non è capace di inventare che nuovi carrozzoni per sistemare qualcuno ,magari trombato alle passate elezioni.
Via le province ,enti inutili e di sapore fascista,via i comuni sotto un certo numero di abitanti ,vedremo la spesa pubblica diminuire di molti miliardi con soddisfazione delle tasche degli italiani e forse anche della banca centrale europea che poi in fondo è quella che ci detta ciò che dobbiamo fare.
Saluti
Barbafiera Renzo
l.go Kennedy,02
53036 Poggibonsi

renzo barbafiera 29.08.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento

perché prodi perché bertinotti perché diliberto perché caruso ?????

fabrizio rioldi 29.08.07 12:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe..a proposito di burocrazia..
Sono appena stata nella Segreteria Studenti della mia facoltà. Sono una studentessa della facoltà di Psicologia II all' Università La Sapienza. Da circa un anno è stato introdotto un sistema di prenotazione elettronico che permette di prenotarsi agli esami esclusivamente on line. Lo studente dovrà presentarsi all'esame dopo aver stampato la ricevuta di prenotazione, nella quale è indicato anche se la sua posizione amministrativa è in regola. Fino agli esami di Luglio la mia posizione era in regola..certo..ho pagato le tasse!!! Ad Agosto misteriosamente non è più in regola. Vado in Segreteria con le ricevute dei pagamenti e la signora mi dice che il problema non esiste e che, semplicemente, il sistema informatico " è un casino ". Ha anche aggiunto : "Hai già fatto la triennale qui, dovresti saperlo!". (E infatti lo so..mi hanno chiamato tre giorni prima della discussione della tesi dicendo che non avevo fatto un esame per poi richiamare dopo tre ore per dire che si erano sbagliati!!!) Quindi a Settembre dovrò presentarmi agli esami con le ricevute dei pagamenti perchè al professore risulterà che non sono in regola! Non ce la facciamo proprio in Italia a far funzionare le cose. Anche se si prova ad eliminare un pò di burocrazia, poi sarà comunque un "casino"!! Voglio farti i complimenti per l'iniziativa "Schiavi Moderni". Mio padre ha comprato il libro sul sito, ma non ho il coraggio di leggerlo. Non voglio deprimermi prima di finire gli studi. Grazie per tutte le tue denuncie. I Tg sono troppo impegnati con il calcio, Corona e compagnia e i delitti.

Ilaria Pietrolati 28.08.07 17:37| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma credete davvero che i danesi siano meglio di noi? voglio dire, secondo voi il danese medio è meglio dell'italiano medio?
io credo che gli esseri umani siano filosoficamente tutti eguali, siano essi italiani, finlandesi, pachistani, americani o del bangladesh: hanno tutti la stessa inclinazione verso il bene e verso il male, hanno tutti lo stesso libero arbitrio. se il sistema italia va male le cause sono storiche e culturali, il problema non sono certo gli italiani. chi dice che siamo il cancro d'europa se ne vada pure a copenaghen a vivere, vorrà dire che non ha le palle per cercare di migliorare il nostro paese.

Alessandro Dragoni 28.08.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riguardo al problema handicap e barriere in Italia è interessante (e al tempo stesso deprimente!)leggere questo post su un gruppo di discussione di architettura.
http://groups.google.it/group/it.arti.architettura/browse_thread/thread/5bcec5b188d57b4c/4868b98fd361b97e?hl=it#4868b98fd361b97e

Beatrice Benesperi 28.08.07 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono un tuo fan dai tempi del TI DO IO L'AMERICA.
Da quei giorni di acqua sotto i ponti ne è passata tanta, ma la situazione non è cambiata!
Ho sempre militato e combattuto per un mondo giusto!
Oggi a 50 anni mi ritrovo senza un lavoro, dopo che l'azienda in cui ho lavorato per 30 anni è fallita, grazie al nostro marinaretto baffuto e agli amici del nano di arcore, dopo 4 anni di cassa integrazione trovo un nuovo posto di lavoro, passano 18 mesi e ieri al rientro dalle ferie mi trovo la lettera di licenziamento! normale si potrà dire, ma stranamente nel mese di giugno sono stato eletto RSU e assunto tramite liste speciali, e a ottobre verrò lasciato a casa!
Secondo te devo pensare male? Un abbraccio e ricordati che non sei solo.

GIANCARLO GIUBILEI 28.08.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento popolare
Il movimento popolare che ho in mente parte dall'idea che in Italia non ci sono più tante e grandi differenze tra destra e sinistra, questa anzi è una favola portata avanti da persone che tengono divisa la popolazione( con lo spettro del governo di destra, o di sinistra)in modo che questo sistema politico profondamente corrotto non cambi di una virgola, il movimento quindi si propone come unico sistema per cambiare le regole di governo italiane. il movimento sarà composto da persone di qualsiasi idea politica (purchè disposti ad accettare l' idea che in Italia ci sono solo due partiti:quello di "quelli che tiranola carretta"e quello di"quelli che ci stanno sopra")ceto sociale , e sesso, gli unici che difficilmente potranno farne parte sono i politici di professione,in quanto ormai inseriti in un sistema marcio!L' idea del movimento è(qualora riuscissimo a raggiungere il potere o a far abbastanza pressione) quella esclusivamente di cambiare le regole del gioco,affinchè possa esserci un cambiamento radicale e duraturo. le prime leggi da applicare: qualsiasi politico eletto,dovrà lasciare la carica dopo la seconda legislatura,senza possibilità di venir nuovamente eletto, non se può più di persone che scaldano la sedia fino a che non passano a miglior vita! Non esisterà più l'immunità parlamentareper i reati comuni,tale regola varrà solo per il diritto di espressione o di pensiero, chiunque eletto,compia un reato sarà subito destituito e anzi dovrà pagare il doppio della pena,in quanto dovrebbe dare il buon esempio al popolo.Inoltre varrà la regola(come per qualsiasi lavoro)del merito e della responsabilità,chiunque gestisca un' azienda pubblica o di pubblica utilità sarà tenuto a pagare i danni in caso di fallimento o cattiva gestione e non potrà gestire altre imprese pubbliche.... Forse è solo un sogno ma credo che un movimento organizzato sia l'unica strada per arrivare a qualcosa. L'unione fa la forza! scendiamo in campo! come disse qualcuno..

alessandro cappellini Commentatore certificato 28.08.07 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe e cari amici del blog, mi sembra pertinente, visto l'atgomento di oggi, invitarvi a fare una passeggiata a Firenze: sì la città dell'Arno d'argento, culla di storia, di arte e di civiltà... venite a vedere come questa amministrazione l'ha ridotta. Per la "tramvia" stanno tagliando gli alberi nei viali dove questa passerà, traffico paralizzto e siamo solo al 26 di agosto!! La zona dell'ospedale di Careggi dove si trsferirà a giorni anche il Meyer (ospedale pediatrico di fanma nazionale)è nel caos più totale, sensi unici, riduzione di corsie lavori ovunque ecc..ecc.. Ma a parole non si rende bene l'idea, perciò approfittando del V-Day (anche se so che Bologna sarà la sede più adffollata) fate un giro a Firenze e vi renderete conto di come siamo costretti a campare. Di recente sono stata a Mosca e S. Pietroburgo: hanno metropolitane che arrivano a 80/100 metri sotto terra. Ma i "compagnucci" fioretini non hanno imparato proprio nulla dai loro fratelli maggiori? Dovevano proprio sfracellare le strade, le nostre p..le e togliere quel poco di verde che c'è, per modificare la viabilità? E comunque qualcuno sostiene che per rendere più vivibile questa città non occorreva nè tramvia nè metro, ma solo far funzionare "davvero" i servizi pubblici ed investire in mezzi elettrici. Ma la verità è sotto gli occhi di tutti e si legge anche sui giornali (bella roba!!)... ormai questa città è nelle mani del mitico Ligresti, una vera araba fenice rinato dalle ceneri di tangentopoli e non solo... Questa amministrazione dovrebbe essere mandata via a calci nel didietro!!

lea magistri 28.08.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

http://it.youtube.com/watch?v=MtqiQ-Up2mk

la vergogna dell'italia, per tradizione strappano il collo ad un'oca a mani nude, pazzesco!!!!


La Danimarca come gli altri paesi del Nord Europa rappresentano delle realtà bellissime che in Italia si possono solo sognare. Certo la distanza non è tanta e ci si può andare a vivere. D'altronde si sta costruendo "l'europa unita" ,o meglio la costrizione europea in cui questi paesi si dovranno/devono far carico del nostro debito pubblico. Una costrizione scellerata stile Italia Nord/Sud in cui il nord deve essere sempre teso unicamente a dare solidarietà al sud. La sensazione mia è che piu' gli italiani emigrano in massa piu sono cancerogeni per questi paesi che li ospitano. L'unione europea sarà lo strumento politico per rovinare il paradiso ai danesi & C ,che si verranno a condividere la nostra merda sia finanziaria "fondi straordinari per il mezzogiorno" assumendo per obbligo quote di poliziotti italiani , prefetti "gargiulo", "sovrindendendi ai baccalà" ......, introdurre quote di infunzionabilità al sistema danese e arrivare al futuro a sottometterli. Tutto in nome della "solidarietà europea", diffusione metastasica dei nostri ghetti all'ndrangheta con i ragazzi a fare i bulli alla tarronara contro i giovani danesi per strada che non mangiano di tradizione come noi e quindi: inferiori!, non cucinano bene gli scpaghetti, gli scooter, teppismo alla spacciatora con i capelli dritti.
Sono freddi non sono caldi e abusivi come noi.

Enrico Merlo 27.08.07 20:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ok, a questo punto voglio proporre anch'io una considerazione che fa coppia coi servizi che funzionano e la civiltà del progredire tutti assieme: l'arte, non se ne parla più, non si sa cosa sia, a parte il solito, noiosissimo ricettacolo di incapaci e ruffiani, la si snobba come uno specchio che ci mostra quanto siamo ridicoli. non crediate che sia fuori luogo in queste pagine: la storia artistica viaggia di paripasso con quella sociale e culturale e qui, anche qui, stiamo a zero. la cultura vera ha lasciato qui tracce incredibili che oggi il mondo ammira, mentre noi proviamo a costruirci vicino la casa abusiva, oppure a falsificare opere d'arte per fregare qualcuno. caro beppe, spendi un attimo per stimolare almeno una riflessione su questo tema che, amio avviso, dovrebbe essere nei programmi scolastici fino dall'asilo e che invece è ignorato a bellaposta.
grazie.
uno che c'è dentro.

silver surfer 27.08.07 20:14| 
 |
Rispondi al commento

E' finito il tempo della terra del sole , del vedi napoli e poi muori, dell'italia culla della civiltà, del patrimonio culturale e archittetonico.
Tutto ciò non ci porterà lontano in europa cari signori, siamo un esempio di inefficenza , qualunque settore istituzionale , sociale , dei servizi, settore economico ecc ecc, è al collasso.
E al colasso siamo noi italiani, col nostro individualismo e scarsa propensione al sacrificio, siamo solo capaci di piangerci addosso, di indebitarci per capricci e lamentarci.
Tutti chiedono qualcosa e pretendono , ma quando si tratta di dare, poca la disponibilità.
Ormai le priorità degli italiani, non sono più il lavoro e la lungimiranza economica, ma quella di ostentare ciò che solo con i debiti si può raggiungere.
Ma mettetevi a lavorare seriamente, quelle 7-8 ore dedicatele al lavoro serio e non alle stronzate , spendete quello che guadagnate e non quello che vi passano le banche .
E soprattutto spendete per cose terrene e che servono veramente .
E se pensate che questa classe politica, da destra a sinistra, possa salvarvi il culo sbagliate, l'inettitudine associata alla corruzione diffusa dei nostri politicanti da 4 soldi porterà loro alla rovina.

GIANLUCA KOZMAN Commentatore certificato 27.08.07 18:40| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Roma-Copenhagen...sì...anche più vicino...basta andare in Slovenia...anche lì piste ciclabili per tutti, con PRECEDENZA ASSOLUTA sui veicoli a motore, con semafori apposta, strisce ciclopedonali apposta...e giardini, verde pubblico, erba, alberi ovunque, città e paesi CIVILI senza pattume e cicche e lozzo e siringhe per terra, persone gentili, nei negozi negli uffici alle poste, parlano inglese e tedesco e perfino le vecchiette ti aiutano se hai bisogno.
Ragazzi questo paese E' ALLA FINE, l'impero del lozzume e dei politici che si mangiano TUTTO, si mangiano anche noi tutti interi, casa famiglia lavoro.
Ciao a tutti
Eva

Eva Bertaccini 27.08.07 16:33| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' LASCIARE ALLA LEGA IL MONOPOLIO DI CERTE AFFERMAZIONI OVVIE; I MERIDIONALI SONO MENO PRATICI E MENO EFFICIENTI DEI SETTENTRIONALI (HANNO PIU' CULTURA E PIU' UMANITA', MA PER ORA ESPRIMIAMOCI IN TERMINI DI "PRODUTTIVITA') E GLI EXTRACOMUNITARI HANNO DIFFICOLTA' AD AQUISIRE CONCETTI A NOI NOTI DA GENERAZIONI; DAL LAVORO ALLA CIRCOLAZIONE AI DOVERI DI CITTADINI. TUTTO QUESTO RALLENTA IL FUNZIONAMENTO DELL' INSIEME! DICIAMOCELO, E TUTTO ANDRA' MEGLIO. SALUTI

Francesco Manfredi 27.08.07 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è bisogno di andare fino a Copenhagen, basta fare unn salto a Merano. Ho passato una settimana di ferie e sembrava di essere veramente in un altro paese. Svariati km di piste ciclabili lontane dalle strade... e se sei stanco alla fine della pista ti aspetta il trenino per riportarti all'hotel. Ho purtroppo provato anche il pronto soccorso per via di una storta.... in mezz'ora ero fuori con il mio tutore e la ricetta per i farmaci.
Forse tutte le regioni dovrebbero essere a statuto speciale... o tutti gli italiani un pò più tedeschi!!!!

Carlo Roncallo 27.08.07 13:58| 
 |
Rispondi al commento

sono tornato da un mese in Italia dopo un esperienza bellissima a Copenhagen durata un anno.. ho studiato e ho trovato lavoro oltre che vissuto BENE BENE.. senza problemi e libero di fare la mia vita.. adesso mi rilaureo e mi vado a girare il mondo.. poi faccio un salto in Italia. saluto parenti e torno a Copenhagen!

ciao

Daniele

viralavatar 27.08.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento

ecco un altro esempio di "produttività" della pubblica amministrazione: faccio il vigile a Milano. Un paio di miei Dirigenti, uno a distanza di tre-quattro anni dall'altro, ha cercato di obbligarmi a fare multe agli automobilisti, altrimenti sarei stato licenziato per scarso rendimento.
Per la cronaca, gli ho detto di si ma mi sono rifiutato. Ma non tutti fanno così, altrimenti in mezzo secondo perdono determinati "privilegi" che si sono accaparrati: la moto di servizio, il Reparto Radio Mobile, il posto in ufficio, la segreteria del Dirigente/Comandante/Assessore...

fabio zannini 27.08.07 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non hanno neppure eliminato i famosi enti inutili nonostante siano gia' stati riconosciuti tali, poi dovranno accorgersi di quelli che sono inutili ma non ancora riconosciuti come tali tipo Provincie, Comunita' Montane, Circondari, Comuni con meno di 1000 Abitanti ecc. Poi le persone inutili, tipo tutti quelli che cominciano con Commissario. Lunga e' la via.

Stefano Mongardi 27.08.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Cara Barbara non sai quanto ti capiamo! mia sorella di 22anni è affetta da sclerosi tuberosa e da quando è nata tutta la mia famiglia "lavora" strenuamente, purtroppo senza profitto alcuno, perchè le siano riconosciuti i diritti fondamentali che le spettano... non ti sarà di consolazione ma quando ha compiuto 18 anni e dopo aver preso per tutti gli anni scolastici una piccola "pensione" abbiamo appreso con sommo piacere che per le Istituzioni è miracolosamente guarita e che non le necessita neppure la pensione di invalidità perchè il ritardo mentale i problemi algi occhi i reni sanguinanti le febbri frequenti dovute a problemi polmonari le difficoltà di equilibrio l'incapacità di gestire anche solo la propria persona non la rendono idonea ad essere un invalido pensionato... D'altra parte è inutile avere problemi veri in un Paese in cui è sufficente essere un falso invalido! Ti siamo vicini..un bacio al piccolo..

Monica B 27.08.07 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe la lettera mi ha riportato a un po’ di mesi fa, quando nelle tv nazionali è piombata la notizia sconcertante di un padre che, nei pressi di Palermo ha strangolato il proprio figlio autistico di cui non riusciva più a contenere e gestire le crisi. L’uomo dopo aver commesso l’omicidio ha caricato il cadavere del figlio sulla propria auto e si è costituito nella più vicina caserma dei Carbinieri. Ho assistito all’intervista in cui un uomo troppo stanco, sfiduciato verso le istituzioni e totalmente cosciente ha consegnato il suo caso all’opinione pubblica. Ho visto un uomo distrutto, colpevole si, ma quante sofferenze abbiano sopportato lui e la moglie, solo loro possono saperlo. E’ il dramma dell’isolamento e della solitudine di una famiglia che si trova a far fronte a problemi troppo grandi, combattuti tra l’amore e l’odio verso il proprio figlio? Io penso di si. Sono un operatore del settore della disabilità mentale e quotidianamente entro a contatto con problematiche simili, ho assistito a sfoghi di genitori che minacciavano di compiere gesti simili a quello di Palermo. Negli occhi di alcune madri ho letto la disperazione e la mancanza di punti di riferimento. Attenzione, i disabili non sono soltanto i Down che vanno a buona domenica e che ispirano tanta tenerezza, esistono disabili invisibili e famiglie che urlano nel silenzio, chiedono appoggio psicologico e competenza educativa, non solo assegni d’accompagnamento.

Paolo Tedde 27.08.07 10:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Per capire la situazione (per pochi disastrosa) del nostro paese, basta guardare le percentuali di ascolto dei nostri programmi televisivi o i miglioni di ascoltatori aggiudicati ai vari canali dove appaiono con la solita faccia da culo a pontificare i big anchor men e ci trovereste le stesse percentuali dei vari partiti. A proposito, adesso con il settembre in arrivo si parlerà del solito costo scandaloso dei nostri libri scolastici (i più cari nel mondo)e poi ci sarà il solito protettore dei consumatori a pontificare sul peso eccessivo degli zainetti sulle spalluccie di quelle povere creature che a sei anni continuano ad essere sfruttate dalle varie casterelle tajane comprese quelle che gestiscono i media. Ogni anno si ripete lo stesso copione a perpetuare la legge del menga, la più amata da tutti.

Piero Ferretti 27.08.07 10:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"Io vorrei enumerare la graduatoria dei motivi che bloccano lo sviluppo dell'Italia: ..."

Alfredo Roncaccia 27.08.07 08:56
=================================================
L'unico motivo che blocca lo sviluppo dell'Italia... Sono gli italiani.
Smettiamola di cercare alibi, altrimenti affoghiamo.

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.07 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Il caro prezzo della burocrazia

leggetene i veri danni su

http://collettivamente.com/articolo/1291248.html

rob zava 27.08.07 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
mi rivolgo a te, perché sei uno spirito libero come me.
Ti chiedo di voler abbracciare il progetto panpolide che ho ideato, magari migliorandolo, e che ora ti illustro.
Diventare panpolide, ossia acquisire tutte le cittadinanze del pianeta e dire basta:
· ad essere iscritti alle liste elettorali del Comune,
· ad essere iscritti al catasto degli impianti termici della Provincia,
· pagare il bollo auto alla Regione,
· limitarsi ad essere cittadini Italiani,
· avere in tasca monete Europee,
· ecc.. .
Le ragioni, come avrai intuito, sono le stesse per cui esiste il tuo blog.
Semplicemente dichiararsi appartenere alla specie vivente “ominide”, che ha casa nella Terra.
In fondo basterebbe inviare una mail a tutti i paesi del pianeta ed aspettare una risposta.
Riconoscere a ciascuno il diritto di essere cittadino del mondo.
Basterebbe elaborare una semplice procedura e renderla disponibile a tutti.
Intasiamo le burocrazie! Che successo, se tutti i cittadini del mondo richiedessero tutte le cittadinanze dei paesi del mondo!
Jure Pears

Jure Pears 27.08.07 09:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cari lettori, non dimenticate che la politica italiana è lo specchio dei suoi elettori, con qualche eccezione! Il sud,infatti, isole soprattutto, fa il voto di scambio mafioso e pare che ai cittadini convenga. Molti hanno tuonato contro l'Italia dalla Francia, ora dalla Danimarca e tuoneranno da altre parti ancora. Basta uscire dall'Italia e si può intuire che tranne Africa e Asia, con rare eccezioni, ed il sud-America, l'Italia paga vergognosi ritardi ed inefficienze. Ma, è bene ribadirlo, è uno stato di cose voluto. Alle prossime elezione cominciate a chiedervi cosa vorreste che diventasse la nostra Nazione; se i politici che avete votato abbiano ottemperato agli impegni assunti e se no cambiate senza timori (di peggio che può succedere?); non vi fate convincere dalle parole ma cercate di capire chi sono dalle informazioni che trovate su di loro (leggete Onorevoli Wanted di Travaglio e capirete chi non votare); se non trovate chi vi soddisfa a pieno, senza dubbi, non andate a votare!!! Basta un pò di pazienza e qualche piccolo atto concreto che si può riformare questo Paese, vittima e ostaggio di politicanti e mafiosi, con rare ed insignificanti eccezioni. W l'Italia.

massimo impegno 27.08.07 09:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Io vorrei enumerare la graduatoria dei motivi che bloccano lo sviluppo dell'Italia: al primo posto metterei la politica e con essa non solo i privilegi dei politici sia nazionali che locali, ma anche i danni che essi hanno provocato con la loro opera. E' stato un crescendo a partire dai primi governi monocolore fino alle coalizioni attuali. Al secondo posto metterei la criminalità organizzata,al terzo la burocrazia, infine l'italianità,cioè quel comportamento tutto italiano per cui condanniamo sempre l'altro, ma quando siamo al suo posto ci comportiamo peggio,é la totale mancanza del senso di appartenenza ad una collettività. Parlando della burocrazia io debbo dire che ne ho constatato spesso i danni quando,come cittadino privato e non come dipendente pubblico quale io sono,ho avuto bisogno di autorizzazioni, certificati, concessioni etc. etc. Debbo dire che la pegggior burocrazia é quella locale, quella dei comuni, delle asl, delle province , delle regioni, é presso gli enti territoriali, dove si annidano funzionari non professionali e raccomandati dalla politica, é qui dove il danno della burocrazia appare più tangibile e crea i guai maggiori a danno sia delle famiglie che delle imprese. Se poi come burocrazia intendiamo anche l'inutilità di alcuni enti,allora spiegatemi che cosa fanno le province che non possano fare le regioni, a cosa sono serviti tutte quelle aziende create in ambito locale se non a dare posti ben remunerati ad amici di partito e ad aumentare il costo dei servizi, pensiamo all'acqua e alla raccolta dei rifiuti. Presso il mio comune quest'anno la tassa sulla raccolta dei rifiuti é aumentata del 30% per ripianare i danni gestionali del Consorzio GAIA S.p.A. che è un'azienda pubblica che si occupa della raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani nelle province di roma e frosinone.

Alfredo Roncaccia 27.08.07 08:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cara L.D.,
purtroppo posso solo confermare quanto tu asserisci.
Sono reduce da una recente vacanza a Copenaghen, e la sensazione che si ha, quando poi si ritorna in Italia, è quella di tristezza (oltre che di enorme incazzatura). Specialmente nel mio caso, l'impatto è stato ancora piu' "violento" ; sono passato in poche ore dal civilmente evoluto Nord Europa al "selvaggio" ed "ardente" profondo e dimenticato Sud Italia (Calabria). Perche' 5 milioni e 300 mila abitanti riescono a creare ed a distribuire equamente la propria ricchezza tramite servizi ed infrastrutture super efficenti, e noi che siamo 60 milioni (per cui con mezzi finanziari ben maggiori) dobbiamo accontentarci di ricevere servizi da terzo mondo? Beppe non ci resta che confidare nelle tue iniziative per risvegliarci dal "torpore" che ci affligge, tutti al V-Day !!!
Massimo Aiello

massimo aiello 27.08.07 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Roma fa schifo, con periferie Pasoliniane, ma dirlo e' politicamente scorretto e questo blog ormai e' troppo filo-governativo.

Caro Grillo,

dopo aver tuonato giustamente per anni contro Berlusconi e soci dovresti ora tuonare contro questo pseudo-governo di centrosinistra, prendendo spunto da questo post sulla Danimarca infatti non si puo tacere sul penoso stato in cui versa la capitale d'Italia, non si puo' continuare per piaggeria a restare incantati a contemplare il messia Veltroni che scende a salvare l'umanita' dal maligno, Roma fa schifo e bisogna dirlo, Grillo sii obiettivo, vieni a Roma ti ci porto io a far vedere le meravigliose periferie romane rimaste come ai tempi di Pasolini, ma non bisogna dirlo, potrebbe disturbare sta cazzata del partito democratico e poi il cattivo e' solo Berlusconi, guarda caso mai un post su Bassolino o sulla Jervolino, io credo caro Grillo che anche tu ormai ti sei fatto incantare da Veltroni e Soci.
La Roma dei festival e delle case del jazz e' solo per i ricchi e per chi abita nei quartieri alti, in periferia e' un altra Roma e bisogna che qualcuno si svegli.
Coraggio Grillo aspetto che tu dica qualcosa contro Veltroni o qualcosa a proposito di Napoli, e' incredibile che quello che accade a Napoli venga cosi' vergognosamente sottotaciuto, a Napoli c'e' un morto al giorno ammazzato, cioe' una guerra ma si continua a parlare di Berlusconi.

Andrea Rossi 27.08.07 08:29| 
 |
Rispondi al commento

la seconda, definita lettera, è un articolo apparso sull'internazionale di questa settimana. Lo scrive la corrispondente da roma di un giornale danese tornata in patria.
Mica tutti scrivono solo a Bepper per lamentarsi...

Luigi Rossi 27.08.07 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io quando ritorno a Roma dopo un viaggio in una citta del nord europa rimango sempre disgustato nel rivedere il degrado e le inefficienze italiane (e romane in particolare), io sono stato a Parigi ed a Barcellona e seppur avendo frequentato solo il centro di queste citta' sono rimasto comunque molto sopreso dall'enorme distanza in termini di civilta', le metropolitane sono molto molto piu' frequenti, le piste ciclabili motlo piu' numerose, non ho mai visto tutti gli ambulanti abusivi che si vedono a Roma, non ho visto lavavetri disturbare gli automobilisti ne i rifiuti per la strada, non ho visto doppie file e nemmeno vigili urbani trastullarsi nei bar, insomma una distanza enorme ci separa ancora dai paesi civili.

p.s.: L' Italia non e' degradata perche' c'e' Berlusconi, e' L'Italia che produce i Berlusconi (ma anche i Prodi, i Veltroni, i Bassolino etc etc)

Andrea Rossi 27.08.07 08:06| 
 |
Rispondi al commento

"...Sto diventando fortemente anti-italiano alla fine anche io, forse perche' non vedo proprio una via d'uscita, non riesco proprio a vederla piu'. Il brutto e che comincia a non fregarmene neanche piu' nulla."

Roberto D. 26.08.07 23:37
=================================================

Un errore di fondo in cui si cade è quello di confondere "l'essere" con il "comportarsi da":
Se uno è nato in Italia, non può "non essere italiano" tuttavia può non "comportarsi da italiano" se questi comportamenti vede che non sono più convenienti.
Molti ormai sono gli "italiani" che si rendono conto di come alcuni comportamenti "levantini" che sembrano convenienti nel breve periodo, si rivelano poi dannosi per sè stessi se considerati in un lasso di tempo più ampio.
La realtà è circolare, non lineare: se si promuove e si pratica la "furberia", alla fine ci si ritroverà vittime della medesima, in un mondo di gente che si crede "furba".

Buona giornata a tutti i Blogger.


mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.07 06:07| 
 |
Rispondi al commento

In un mio post precedente, che comunque è stato cassato, ho attribuito il saggio:
"Medioevo prossimo venturo" di Roberto Vacca
ad un altro autore; mi scuso con lo stimato autore, cercherò di aumentare la quantità di pesce nella mia alimentazione, forse gioverà alla memoria.

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.07 05:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, mi permetto un breve commento, visto che io in Danimarca ci vivo da 6 anni. Prima di tutto, non e' sempre oro quel che luccica. In Danimarca la pressione fiscale e', per un NORMALE impiegato (non un miliardario), attorno al 50%. Per le fasce piu' alte, si arriva a piu' del 70%. Per l'acquisto di un'automobile si deve versare una tassa pari al 180% del valore commerciale del veicolo. Quindi di soldi ce ne sono parecchi per gestire l'amministrazione pubblica, sprechi compresi. Ciononostante, i problemi ci sono anche qui. Il sistema sanitario e' una barzelletta - davvero. Con tutto il rispetto, il "Ca' Foncello" di Treviso e' 10 volte meglio del "Rigshopitalet" di Copenhagen. La criminalita' (organizzata o meno) esiste anche qui. Gli sprechi e le corruzioni esistono anche qui (il sindaco di Farum e' tuttora in prigione per peculato e corruzione), per non parlare del razzismo silenzioso dei danesi, a volte incredibilmente fastidioso. Quindi io ci andrei piano a vedere il resto del mondo come un paradiso in terra. La Danimarca e' indubbiamente un bel posto, con i suoi pregi e difetti. E' il nostro Paese ad avere dei problemi davvero grossi, e soprattutto a non avere la volonta' di cambiare lo stato delle cose. Il problema non e' la corruzione, la mafia o la Telecom. E' l'abulia delle persone, che si lamentano della situazione ma poi, appena appoggiano il culo sulla sedia, sono i primi a fare le pastette come tutti gli altri.

Alfredo Galletti 27.08.07 05:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non serve nemmeno arrivare in Danimarca per vedere la grandissima differenza che esiste tra noi e altre nazioni europee, sono stato solo 3 giorni fa a Innsbruck in Austria che si trova a soli 120 km da Bolzano, una cittadina secondaria e di provincia non certo una capitale, eppure,... la differenza tra quella cittadina e le pur ottime "se paragonate alle città del centro e sud Italia" città del trentino era enorme. La differenza si notava IN TUTTO, le piste ciclabili erano presenti, la pulizia delle strade, la cura quasi maniacale della città come fosse una vetrina da esporre e da vivere in serenità, fatta a misura d'uomo ne piu' ne meno di quello che puo' contenere, non c'e' spazio alla speculazione lì.

Siamo lontani milioni di anni luce anche da una nazione che non se la passa poi benissimo come l'Austria, e che certamente non e' la Danimarca, insomma siamo veramente il terzo mondo d'europa e galoppiamo a grande velocità per diventare quarto mondo. Oggi sono nuovamente a Roma, e quando sono arrivato ho avuto una reazione di rigetto vera e propria. Sto diventando fortemente anti-italiano alla fine anche io, forse perche' non vedo proprio una via d'uscita, non riesco proprio a vederla piu'. Il brutto e che comincia a non fregarmene neanche piu' nulla.

Roberto D. 26.08.07 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Questa situazione non possiamo scrollarcela di dosso. Ormai la fase e paragonabile al malato di tumore alla stadio finale, non ci rimane altro che attendere coscentemente la morte. Le amministrazioni, i luoghi di potere sono occupati tutti da figli, parente e amici dei politici di chi è al potere dal dopo guerra. E' la fine. Non c'è più soluzione. Hanno costruito l'italia per i loro scopi personali, solo che l'idea doveva riamnere solo per i deputati e senatori, invece è stata adaottate dai segretari, vice segretari, e cosi via dino alla base della piramide politica.
Le forze dell'ordine si accaniscono con noi, durante le manifestazioni, perché difendono loro stessi dai loro privilegi ottenuti grazie al potere politico.

Dino Tapperini 26.08.07 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono le stesse domande che mi chiedo anch'io...

Eh eh eh...

Cavaliere Solitario 26.08.07 20:33| 
 |
Rispondi al commento

5 MAGGIO 1789
CONVOCAZIONE DEGLI STATI GENERALI

E'ORA DI DARE VOCE AL POPOLO!

BASTA BUROCRATI!

BASTA VESSAZIONI DA TERZO MONDO!

BASTA DIPENDENTI STATALI FANNULLONI COL DOPPIO
LAVORO E DOPPIE CASE

SE NON PAGHI LA RAI TI PIGNORANO I MOBILI O LA TV

LO STATO MI DEVE 300 EURO DI RIMBORSO IRPEF DAL 2004 STO ANCORA ASPETTANDO SONO DISOCCUPATO!
COME SI FA A VIVERE IN ITALIA?

pier braguti 26.08.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

CARO CICCIO INGRASSATO HAI DETTO SOLO LA META' DI QUELLO CHE IO DICO QUOTIDIANAMENTE MA QUESTI COGLIONI DI ITALIANI ORA SI METTONO A GIOCARE COL PALLONE POI CON LE AUTOMOBILINE MAGARI A PEZZI SETTIMANALI POI ANCORA CON LO ZAPPING DAVANTI ALLE TV ECC ECC ECC.......... SIAMO FOTTUTI !R E S E T

piero maione 26.08.07 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Spero che la situazione ,peggiori sempre di piu' all'inverosimile,peggiori sempre di piu',fino a quando forse ,e dico forse noi poveri stronzi ci sveglieremo e ,finalmente smetteremo di andare a VOTARE!!!!!!!!!!

Alessandro Leoni 26.08.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Per la mamma di Nichy.
Ha provato a contattare "la Città della speranza" di Padova? Una mia amica che ha avuto un problema di salute con il proprio figlio ha ricevuto informazioni da genitori facenti parte di quell'associazione edè riuscita ad avere quello che le spettava anche in base a una legge introdotta dalla finanziaria del 2005.....

carmela fanara 26.08.07 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Se l'italia è così, è colpa degli italiani che non sanno fare altro che subire ciò che il governo propina a noi asuefatti di calcio e subrette!
Mi vergogno di essere italiano non per quello che si dice nel mondo dell'italia o per la burocrazia o i privilegi di alcuni. Mi vergogno perchè in italia la gente scende in strada solo se la propria squadra di calcio perde una amichevole, oppure perchè il campionato non parte. CHE VERGOGNA!

Filippo M. 26.08.07 14:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sentire certi racconnti non fa che aumentare la vergogna di essere italiani! Magari i problemi fossero principalmente burocratici.... Questi esseri immondi senza dignità dei nostri politicici ci affamano e ci violentano tutti i giorni con le loro insulse scelte ed il loro comportamento incapace, certi dell'impunità assicurata da un garantismo che ha già fatto i morti. Beato Massimo Cancelliere che si laurea e se ne va da questa nazione di mafiosi merdosi e collusi......

Mauro P. 26.08.07 13:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


Ieri sera lavoravo (in nero) come cameriere e durante un matrimonio di ospiti irlandesi, si avvicina una che (nonostante avesse bevuto un paio di bicchieri) dice in inglese "eh! voi in Italia avete tante cose belle, e tante altre no: Berlusconi... ops l'ho detto! Spero solo di non dover morire sparato in testa!"

non sapevo se ridere (perchè almeno all'estero la gente capisce veramente com'è l'Italia) o se piangere (perchè in Italia nessuno capisce com'è veramente l'Italia e soprattutto perchè purtroppo sono italiano)

roberto rinaldi 26.08.07 13:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anche se queste cose le sento da anni...quando le rileggo mi viene uno sconforto assoluto. Mi vengono in mente le facce godute dei nostri politici...quelle facce da CULO...impunite...che continuano a parlare...parlare e parlare. La loro vita è sempre uguale...nessun sacrificio per NOI !
Vivono come se fossero dei fottuti Principi...e noi...sicuramente non tutti...ma la maggioranza...arriva a fatica a fine mese.

cristiano omegno 26.08.07 13:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Io mi laureo e ve saluto!...destinazione: Svezia, Norvegia, Irlanda.. non so, di sicuro un posto dove vive gente più seria. mi spiace per chi resta..

massimo cancelliere 26.08.07 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Porto solo un altro esempio, vissuto in prima persona, sulla differenza di burocrazia tra Italia e resto-del-mondo.
1) Luglio 2007, questura di Firenze per richiesta passaporto:
2 ore e mezza di coda per consegnare il modulo
+
3 settimane per ottenere il passaporto
+
1 ora e mezza di coda per ritirarlo.

2) Agosto 2007, internet da Auckland (Nuova Zelanda):
15 minuti di navigazione per richiedere il permesso di lavoro per l'Australia
+
6 ore (quasi tutte NOTTURNE!) per ottenerlo.

Credo che si commenti da solo.

Gianluca L. 26.08.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento

TOTALE ormai è il DISSENSO POPOLARE contro uno STERILE parlamento AVIDO e INGORDO che al popolo non riesce più a parlare. Inceppato dal MARASMA generale vogliono il POTERE mascherato da PRIMARIE inchinandosi all' AFFARE DOMINANTE al SERVIZIO della CASTA PADRONA. Nessuno può fare dichiarazioni estemporanee, tutto và concordato in modo collegiale. Il PROMESSO programma deve aspettare anche se il popolo ARRANCA e non trova lavoro e non hanno niente da mangiare. Faranno un altro sforzo perchè le tasse le devono pagare LORO il popolo senza protestare. NOI chiamati (da chì ?) a GOVERNARE non possiamo far paghare NIENTE alle rendite dell'AFFARE altrimenti ci dicono che a questo Governo spicca la mancanza di coraggio. IL PluriPresidente Luca Cordero di Montezemolo dice bisogna andare oltre il TFR (ormai quello è già preso) e affrontare con determinazione le riforme come abbiamo CONCERTATO noi della CASTA IndustrialPoliticoSindacale, è essenziale siglare un patto (SCELLERATO) della produttivita, lavorando come vogliamo NOI, selezionato e a tempo controllato (USA e GETTA) focus per la crescita del paese. Signori BARONI della CASTA PADRONA ormai è TARDI e indietro non si torna perchè il DISSENSO POPOLARE è TOTALE preparatevi a LASCIARE il POTERE di questo BARBARO SISTEMA e fatte LARGOaiGIOVANI talenti LIBERI e senza NODI che lavorino PERilBENEdiTUTTI per costruire il TEMPIO dei VALORI per diffondere Pace, Libertà, Lavoro.
Prima che i Signori della CASTA
IndustrialPoliticoSindacale
decidano il nostro destino FERMIAMOLI
PERilBENEdiTUTTI
DONNE,ONESTI, IMPRENDITORI, LAVORATORI,
PENSIONATI,DOTTI e SAPIENTI
OPERAI, PASTORI, CONTADINI,
GIOVANI TALENTI
COESI e LIBERI dai NODI
uniamoci perchè col nostro lavoro diventiamo
la forza che può salvare L'Italia, L'Europa,
la Terra, e tutti i popoli del Mondo da una
CATASTROFE.
VOI COLONNE PREPARATEVI perchè sarete chiamate a togliere le catene che rendono l'UOMO SCHIAVO LIBERATELO per preparare il NUOVO CAMMINO PERilBENEdiTUTTI.

Mario Flore 26.08.07 11:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


"Indagine sugli aumenti a scuola"
Il presidente Catricalà: "Dobbiamo capire cosa sta succedendo, verificheremo se ci sono intese tra editori". La questione degli aggiornamenti dei testi. Fioroni: "Ben venga l'iniziativa". D'accordo il sindacato

Abbasso il governo che ci vieta l'istruzione.
Compagni assaltiamo le librerie. Rivoluzione ora o mai più.

W I Lenin 26.08.07 10:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

(ANSA) - ROMA, 25 AGO - Nel processo di trasformazione dal grano al pane il prezzo si moltiplica di almeno 12 volte, fino a 70 volte, invece, per dolci e biscotti. Lo denuncia Coldiretti, precisando che con un kg di grano dal prezzo di circa 20 centesimi si riesce a produrre un chilo di pane che viene venduto ai cittadini a valori di almeno dodici volte superiori e variabili da 2,4 euro al chilo per il pane comune a 5 euro e oltre per i pani piu' elaborati'.

Assaltiamo i forni compagni, abbasso il governo che ci fa mancare il pane. Rivoluzione proletaria, ora o mai più.

W I Lenin 26.08.07 10:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ih,ih,ih, ma del compagno Soru priprio non si può parlare, ih,ih,ih, siete dei buffoni!!!

ettore muti 26.08.07 10:27| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Comunque, cari compagni censori, sappiate che non ho mai usato la mia considerevole potenza di fuoco, ma se mi fate inkazzare sul serio, la proverete sui vostri commenti.

Addio, me ne vado al mare.

ettore muti 26.08.07 10:22| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

....beh vi dico solo che noi siamo 3 fratelli, io vivo ad abu dhabi, mio fratello a londra e l'altro in california, oramai espatriati da parecchio, in continenti diversi, ma ognuno con la stessa convinzione: all'estero si vive molto meglio. Io sono stata l'ultima ad andarmene, e per giunta in un paese "arabo", ma la sola idea di dover tornare in italia mi fa venire i brividi.
E leggere i vs commenti me ne fa venire ancora di piu'.....

floriana lofaro 26.08.07 07:45 | Rispondi al commento |

Perchè non li leggi bene: da quando c'è prodi al governo, tutto va benissimo, per questo il grillo si accanisce su berlusconi, che deve rimanere all'opposizione.
Torna, sta casa aspetta a te.

ettore muti 26.08.07 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tanti giovani ragazzi come me stanno progettando un futuro all'estero e queste belle testimonianze non fanno altro che fomentare questo fenomeno. ma è così impossibile che tutto ciò avvenga in anche in Italia? sarebbe importante almeno "invertire la rotta", prodigarsi per un qualche miglioramento anzi che sprofondare ogni anno sempre più in basso.

Fabrizio Poggi 26.08.07 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei andare a vivere in Texas dove c’è la pena di morte – qui da noi i maledetti non ci fanno neppure votare – non chiedono la nostra opinione – io sono favorevole al ripristino della pena di morte

Franc Zani Commentatore certificato 25.08.07 21:23 | Rispondi al commento |

Non c'è la pena di morte, ma c'è la censura spietata per i dissidenti.
Un gruppetto di giacobini si arroga il diritto di cancellare i pos sgraditi. Un nuovo "terrore" è alle porte?

Ma sai i calci in culo, a sti quattro buffoni, ih,ih,ih.

ettore muti 26.08.07 10:10| 
 |
Rispondi al commento

V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day

Ciao a tutti, è stato aggiornato il sito www.V-day.it , OnLine dal 18 Giugno 2007.

Inseriti i Video segnalati dai visitatori nella sezione “ Video “.

Chiuse le votazioni x il logo piu' bello.
Vieni a vedere chi ha vinto, se qualche logo ti piace lo puoi prelevare per il tuo uso.

Pagina “ Press “ in questa pagina verranno inserite le info di tutto quello che ruota attorno al V-day, inviate i vostri contributi, verranno inseriti

Quindi, link a radio online in diretta x il V-day dalle piazze, video, link video stream della manifestazione, testi, link a giornali online che parlano del V-day, insomma, tutto sul V-day.

I vostri video fatti durante le manifestazioni che invierete o i link su internet verranno inseriti nella " Area Video " pagina " Arte & Cultura "

Segreterie telefoniche Nazionali e Internazionali + Mail Voce , per lasciare un tuo commento vocale, ti aspettiamo.

E' attivo il Blog su V-day.it, un altro spazio per farti sentire :-)

E' stata inserita l'area " Arte & Cultura " dove gli artisti possono esprimere il loro talento per il V-day.

Sono stati attivati 2 sondaggi;

1) Sondaggio x indicare agli organizzatori del V-day dove fare la manifestazione, ok Beppe va' a Bologna ma chi ha votato il sondaggio da' altre indicazioni

2) " Cosa fare dopo l' 8 settembre ? " Sondaggio creato con la collaborazione degli iscritti alla Mailing List di V-day.it, le indicazioni votate al momento sono per indire il Referendum.

Vieni anche tu a dire la tua.

Un saluto a tutti gli onesti e a chi e' orgoglioso di essere Italiano

Sigfrido

V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day

Sigfrido-3 N. Commentatore certificato 26.08.07 09:31| 
 |
Rispondi al commento

....beh vi dico solo che noi siamo 3 fratelli, io vivo ad abu dhabi, mio fratello a londra e l'altro in california, oramai espatriati da parecchio, in continenti diversi, ma ognuno con la stessa convinzione: all'estero si vive molto meglio. Io sono stata l'ultima ad andarmene, e per giunta in un paese "arabo", ma la sola idea di dover tornare in italia mi fa venire i brividi.
E leggere i vs commenti me ne fa venire ancora di piu'.....

floriana lofaro 26.08.07 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per eliminare l'annoso problema della lentezza della burocrazia italiana bisognerebbe eliminare innanzitutto l'impreparazione dei burocrati. Nel comune della Sicilia in cui vivo purtroppo la maggior parte degli impiegati ha la terza media. Serale. I capufficio vantano addirittura un diploma. Io no spik inglish, signore.

Giovanbattista F. Commentatore certificato 26.08.07 02:09| 
 |
Rispondi al commento

volevo solo fare un altro esempio (se nei 800 e passa commenti non è già stato fatto)


tempo di rilascio di un passaporto in spagna: istantaneo!

in italia con qualche amicizia e raccomandazione ci vogliono . .bah. giorni. . .? solo con amicizie + "alte" bastano pochi giorni . . o cn un cntratto di lavoro x l'estero 3-4 giorni . .
normalmente comunque ci vuole 1 mese . . forse. . . di più

carlo sacchi 26.08.07 01:37| 
 |
Rispondi al commento

bravo beppe e beppini, complimenti siete arrivati alla dittatura del popolo, con questa geniale idea del cestina il post... non vi piace una voce fuori dal coro delle pecore decerebrate , benissimo, prima erano i moderatori a cancellarlo, ora lo fate a furor di popolo, complimenti continuate cosi' scrivetevi da soli quanto siete bravi belli e in gamba, godetevi la maggioranza da bielorussia di cui godete , siete forti , pensate tutti allo stesso modo , no?
ma non venite a parlar di democrazia
ciao e auguri democratici dei miei stivali

luca de luca 26.08.07 00:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nn esiste un paese come l'italia...se potete scappate

davide caracciolo 26.08.07 00:24| 
 |
Rispondi al commento

"La Marina militare americana ha riversato acqua radioattiva nel Parco marino internazionale delle Bocche di Bonifacio".
Un sottufficiale della Marina militare italiana testimonia.
Fonte: www.amnistia.net - 12 settembre 2006
22 ottobre 2006
Nel settembre 2005 abbiamo incontrato un ufficiale della Marina militare americana che era in servizio presso la base nucleare americana della Maddalena in Sardegna (vedere la nostra edizione del 15/11/2005). Nel corso della nostra lunga conversazione, il militare ci aveva preannunciato, molto prima che la notizia diventasse ufficiale, il ritiro dei sottomarini di attacco dello Zio Sam dall'arcipelago sardo. Un ritiro che dovrebbe essere effettivo nel corso del 2007 (vedere la nostra edizione del 25/11/2005 e del 29/05/2006).
L'ufficiale della Marina ci aveva anche confidato un'informazione allarmante. Aveva affermato che i militari americani effettuavano lo scolo dell'acqua radioattiva contenuta nei reattori dei sottomarini. Questa operazione molto pericolosa, soggetta a rigidi protocolli, era effettuata con surrealistica nonchalance dalla Marina americana nel bel Parco internazionale delle Bocche di Bonifacio. In seguito alla pubblicazione delle
nostre informazioni, il deputato italiano (oggi senatore) Mauro Bulgarelli aveva pubblicamente interrogato il Ministro italiano della Difesa: "Quali i provvedimenti presi durante questa delicatissima operazione?"
L'ufficiale della Marina americana che aveva accettato di parlarci restando anonimo aveva ugualmente affermato che l'acqua radioattiva era stoccata sulla barca di supporto, la Emory Land, in attesa che navi americane, equipaggiate per questo tipo di trasporto, si incaricassero successivamente di portare l'acqua irradiata negli Stati Uniti
...questo il link
http://www.forzearmate.eu/dblog/articolo.asp?articolo=82
lo sapevi? ciao e grazie per quello che fai!

Alessandra De Angelis 25.08.07 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Perchè BERLUSCONI ???
Sono d'accordo: perchè BERLUSCONI ?
PERCHE' DALL'ALTRA PARTE CI SONO I "PRODI" DELLA SINISTRA CHE DICONO (ANZI FANNO) "COMPAGNO, COMPAGNO, TU LAVORI... E IO MAGNO !"
Ma la vogliamo smettere di dire Berlusconi ?
Ormai è morto ! Non esiste più !
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!
Guardiamo in faccia i veri ed attuali problemi e cominciamo a gridare "CAZZO PRODIIIIIIIIII", C'HAI MESSO NELLA MERDA TU E IL TUO GOVERNO DA 4 SOLDI E 40MILA LADRONI, BUONI SOLTANTO A SPARTIRVI LE POLTRONE E A NON FARE UN CAZZO PER IL BENE DELL'ITALIA.
FUORI DAI COGLIONI BERLUSCONI, MA SOPRATTUTTO PRODI E QUESTA FALSA SINISTRA CHE HA PRESO PER IL CULO TUTTA ITALIA.
La legge sul conflitto d'interessi, non faceva parte delle "cosette" da fare entro i primi 100 giorni di Governo ? Ce lo siamo dimenticati ?
La Legge Biagi, non andava cancellata o modificata ?
Non erano questi gli slogan del mortadella in campagna elettorale ?
Manco po' cazz...
NON METTEREMO LE MANI NELLE TASCHE DEGLI ITALIANI, DISSE LA MORTADELLA !
VERO ! CAZZO !
SOLO CHE CE LE HANNO MESSE DIRETTAMENTE NEL PORTAFOGLI, PUTTANA EVA !
BASTA FARCI PRENDERE DAL CULO.
VAFFANCULO-DAY A TUTTI VOI, CARI COMPATRIOTI SCOGLIONATI E DELUSI.

Ciccio Ingrassato 25.08.07 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato 4 giorni in Danimarca ed è veramente un altro modo di vivere, sono arrivato alle 11 di sera e prenotato una camera per la notte nella mail di conferma mi è stato detto dev' era la chiave " sotto il tappeto",le case non hanno infissi, inferriate, porte blindate ma solo finestre stile inglese( per capirsi quelle bianche suddivise in piccoli quadrati), davanzali personalizzati con piante soprammobili ecc.. e si può vedere l' interno della casa, questo indica la personalità di questo popolo.
In albergo ho chiesto se era compresa la colazione mi è stato risposto che se la facevo dovevo solo dirlo alla reception, (figuratevi cosa succederebbe in Italia ).
Mi sono fermato in campagna ad una bancarella di frutta lungo la strada, non c' era nessuno al banco, è arrivato un cliente ha preso e pesato la frutta ha messo i soldi che doveva ( corone perchè non hanno l' euro )in una cassetta ed è ripartito (impossibile !!).
I semafori diventano gialli anche prima di scattare il verde ( così non prendi la strombazzata da quello dietro )e display con conto alla rovescia indicano al pedone tra quanti secondi può attraversare la strada, i giovani vanno in discoteca o al pub in bici, quando piove non vedi aperto un ombrello, ( anzi sostano sui marciapiedi in conversazione come se niente fosse ), nei giorni lavorativi vedi gente in giacca con bici e portatile nel portapacchi, bici modificate artigianalmente per fare qualsiasi cosa e naturalmente piste ciclabili a due corsie anche nei posti più sperduti che costeggiano le principali statali e autostrade tutte gratis.
Hanno un paesaggio bellissimo un incrocio tra Toscana ed Irlanda e non vedi un capannonaccio schifoso che deturpa l' ambiente ma solo ordine e tanta bellezza,chissà come rimangono delusi quando vengono in Italia dove approssimazione speculazione e menefreghismo regnano incontrastati.

Roberto Rossi 25.08.07 21:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Vorrei andare a vivere in Texas dove c’è la pena di morte – qui da noi i maledetti non ci fanno neppure votare – non chiedono la nostra opinione – io sono favorevole al ripristino della pena di morte

Franc Zani Commentatore certificato 25.08.07 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

all'estero non c'e' il paradiso...

ci sono solo paesi normali

The Truth 25.08.07 20:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io vivo in Germania, da due anni e mezzo. Non dico altro, ma la gran parte dei miei colleghi Italiani inviati qua in trasferta temporanea, farebbero carte false per rimanerci in modo definitivo.

Mica che tutto sia rose e fiori, ma francamente tra vivere in una città pulita, con piste ciclabili, ben organizzata e praticamente senza criminalità, e starsene a RozzAngeles o a Roma... fai te.

Cordiali saluti

Marco Ermini Commentatore certificato 25.08.07 20:44| 
 |
Rispondi al commento

forza beppe, dopo il v-day scendi in campo concretamente, tutti assieme si puo' e si deve cambiare.
mandiamoli tutti a casa.
Volevo trovare un bel sito per avere notizie quotidiane indipendenti. chi mi puo' aiutare?
grazie

stefano sean 25.08.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Credo si possa avere un parere abbastanza equilibrato sui paesi scandinavi. Nel post c'erano dei commenti piuttosto interessanti. Credo che lì in effetti vi sia una struttura burocratica estremamente efficiente, questo è un dato abbastanza riconosciuto, ma è anche il nodo della questione. L'elevata efficienza statale ha sostanzialmente sostituito i rapporti personali: la gente sa che per ogni esigenza sarà lo stato a provvedere, e per questo perde la necessità di un contatto con gli altri esseri umani; da qui la proverbiale freddezza dei popoli scandinavi. Certo, i paesi come il Messico o la Nigeria dichiarano un tasso di felicità maggiore, proprio perchè i rapporti umani sono l'ultima cosa che rimane, dal momento che il resto in pratica non esiste. Io suddividerei il mondo in paesi ricchi ma depressi, e paesi poveri e felici, ma farei altresì notare che il flusso di immigrati è totalmente diretto dai secondi ai primi e non viceversa. Insomma, l'umano, con la sua facoltà di raziocinio preferisce la solitaria ricchezza alla gioiosa povertà. Non è un giudizio che do, ma è una considerazione della quale devo prendere atto. Certamente quando si va in Norvegia o in Danimarca si può rimanere sorpresi dal fatto che il sistema non sia così roseo come si pensava, e che la gente sia scorbutica ed immersa nelle sue nordiche e ghiacciate solitudini, ma per valutare oggettivamente la questione basterebbe trasferirsi in Nigeria ed assaporare la giosità di un genocidio, di un campo intriso dal puzzo di centinaia di cadaveri, dalle urla disperate di uomini, donne e bambini che fuggono dalla morte, dalla fame e dalla guerra. Credo che chiunque comprerebbe un biglietto di sola andata per Copenhagen e subito...

Alfredo Cremonese 25.08.07 19:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il problema esiste ed è reale..sono 4 anni ke vivo fuori,prima londra ora spagna e di tornare in italia nn ce la minima voglia.Ci son tornato x 3 mesi dopo l'inghilterra e al secondo giorno mi hanno sequestrato la patente x 2 canne(perquisizione senza motivo o meglio forse x i miei capelli lunghi,questo in uk è illegale).Ma a parte questo ke si puo anke passare,in questi anni ho notato le differenze con l'estero e come ci rendiamo ridicoli agli occhi del mondo,basta vederlo anke quando gruppi di italiani passano le vacanze all'estero,fanno proprio ridere!oppure quando il biscione spara quelle stronzate al parlamento europeo(se vuoi dire cazzate,almeno dille solo in italia!).è ke questo modo di fare è tipico di noi.Non dico ke gli altri paesi son migliori,ma son gestiti meglio,nn so,noto ke cè meno "magna magna".Solo un esempio;in italia le agenzie di lavoro guadagnano su ogni stipendio del lavoratore,in modo tale ke si può recepire ke so 700/800e al mese?Qui in spagna le agenzie ti trovano lavoro e si fanno pagare dalle imprese ke avevano bisogno di quel personale,in modo tale che anche se pochi i tuoi 1000eurinili puoi ancora portarli a casa.
Ciao gente,fate un bel V-day e ditene uno anke per me!

Giancarlo Restifo 25.08.07 19:39| 
 |
Rispondi al commento

dai piu luoghi comuni.

Intelligente poi la signora a fare un paragone con un paese di 5 milioni di abitanti e uno di 60 (il nostro) meta oltretutto per posizione geografica di una selvaggia immigrazione.

che questo paese faccia schifo per tanti versi nessuno lo discute, ma evitiamo questi paragoni che non stanno ne in cielo ne in terra.

massimiliano ledda 25.08.07 19:34| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Le tasse sul reddito sono illegali, ciò nonostante c'è le fanno pagare, come in america al 3 di 7 si scopre che vanno interamente a pagare gli interessi sul d ebito p ubb l ico.

Guarda il video da 1 a 3 di 7 spiegano tutto :
http://it.youtube.com/watch?v=d1ly6ZFzV0E

Mi è sempre parso strano che un uomo non potesse vivere e risparmiare i frutti del suo lavoro, ora sò che è vero !!

A. P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Le tasse sul reddito sono illegali, ciò nonostante c'è le fanno pagare, come in america al 3 di 7 si scopre che vanno interamente a pagare gli interessi sul d ebito p ubb l ico.

Guarda il video da 1 a 3 di 7 spieganon tutto :
http://it.youtube.com/watch?v=d1ly6ZFzV0E

Mi è sempre parso strano che un uomo non potesse vivere e risparmiare i frutti del suo lavoro, ora sò che è vero !!

A. P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Aiutatemi a capire quanto segue:

Da Duca, deriva eDUCAzione i proventi dell'insegnare finiscono nelle mani dei Ducati.

Da Marchese, derivano le marchette (o contributi lavorativi IVS) che finiscono nelle mani dei Marchesati.

Da Conte, deriva conti bancari in gestione contabile per arricchire Contesati ( o Contee).

Da Barone, deriva il bar la ristorazione, ma anche l'università, la sanità e ricerca scentifica.

Se così fosse il popolo continua a pagare gli sfazi delle famiglie nobiliari a sua insaputa, cioè se non hai il sangue blue sei costretto a sopravvivire nella miseria oggi come allora, i nostri genitori a lavorare credendo di poter dare ai propri figli un destino miglio, ed invece i figli ancora una volta riscoprono che nulla è cambiato, e continueranno a vivere sperando che almeno per i loro figli il destino sarà meno impietoso, o smetteremo di vivere nella speranza e smetteremo di lavorare, visto e comunque che non sarà mai per noi e mai per i nostri figli, e per i figli dei nostri figli.

A. P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

X LAURA GRADI

Il commento di risposta lo leggono tutti sul blog xchè hai cliccato su rispondi a commento.

Ciao ciao

fabriziocardinale@tiscalinet.it

Fabrizio Cardinale 25.08.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani sono la causa o l'effetto?

http://www.slate.com/id/2144755/

in inglese, ma spiega alla perfezione il perche' e il percome

(traducetelo col google traduttore se vi e' necessario)

rob zava 25.08.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day

Ciao a tutti, è stato aggiornato il sito www.V-day.it , OnLine dal 18 Giugno 2007.

Inseriti i Video segnalati dai visitatori nella sezione “ Video “.

Chiuse le votazioni x il logo piu' bello.
Vieni a vedere chi ha vinto, se qualche logo ti piace lo puoi prelevare per il tuo uso.

Pagina “ Press “ in questa pagina verranno inserite le info di tutto quello che ruota attorno al V-day, inviate i vostri contributi, verranno inseriti

Quindi, link a radio online in diretta x il V-day dalle piazze, video, link video stream della manifestazione, testi, link a giornali online che parlano del V-day, insomma, tutto sul V-day.

I vostri video fatti durante le manifestazioni che invierete o i link su internet verranno inseriti nella " Area Video " pagina " Arte & Cultura "

Segreterie telefoniche Nazionali e Internazionali + Mail Voce , per lasciare un tuo commento vocale, ti aspettiamo.

E' attivo il Blog su V-day.it, un altro spazio per farti sentire :-)

E' stata inserita l'area " Arte & Cultura " dove gli artisti possono esprimere il loro talento per il V-day.

Sono stati attivati 2 sondaggi;

1) Sondaggio x indicare agli organizzatori del V-day dove fare la manifestazione, ok Beppe va' a Bologna ma chi ha votato il sondaggio da' altre indicazioni

2) " Cosa fare dopo l' 8 settembre ? " Sondaggio creato con la collaborazione degli iscritti alla Mailing List di V-day.it, le indicazioni votate al momento sono per indire il Referendum.

Vieni anche tu a dire la tua.

Un saluto a tutti gli onesti e a chi e' orgoglioso di essere Italiano

Sigfrido

V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day

Sigfrido-3 N. Commentatore certificato 25.08.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace leggere su quanto accade negli altri paesi europei.

Avete fatto decine di esempi meravigliosi, dalla possibilità di aprire un' attività in 3 ore a quella di sospendere l'assicurazione con un semplice gesto.

Ma vi siete mai chieste come mai in Italia siamo messi cosi male? Certamente si, io però ho considerato anche una piccola attenuante per i politici italiani, quella che li vede impegnati a pensare a tutti i possibili imbrogli (a cui siamo tanto abituati) che potrebbero nascere insieme alla legge.

Per citarne uno, la legge che consente l'incentivo all'imprenditoria giovanile, in cui sono previsti SOLDI A FONDO PERDUTO. Ebbene con il tempo questa legge si è trasformata fino a rappresentare il rischio di indebitarsi con le banche e poi non poter contare sul finanziamento.. Perchè? Perchè in tanti pensavano AI SOLDI GRATUITI CHE LO STATO DISTRIBUIVA....

E allora è tutto bello all'estero o siamo noi che facciomo schifo a partire dai poiltici fino ad arrivare ai cittadini?

E non dimentichiamo mai che i politici sono lo specchio di una nazione, a noi ci deforma pure un pò, ma in fondo in fondo sempre di specchio si tratta.

Mario Amabile 25.08.07 18:31| 
 |
Rispondi al commento

In burocrazia,si sa,noi Italiani amiamo tergiversare,ci sta bene il ritardo allo sportello,il dipendente incapace e perdipiù maleducato,questa è solo un altro meccanismo da lubrificare dicono i nostri deputati che invece di alleggerirla,di renderla più veloce,la complicano con altre postille su leggi di datazione preistorica.
Nell'era di Internet dove tutto potrebbe essere molto più facile e veloce,noi come al solito stiamo ancora a carta calamaio e penna d'oca.
Anche se differenze sostanziali,caro Beppe, tra Nord e Sud sono ben visibili,oltre alla mancanza di procedure snellenti e di attrezzature adeguate,se ad un operatore non piace il suo lavoro e lo dimostra assolvendo i suoi compiti in malo modo,quando lo fa,bè dico io perchè non viene silurato così da far posto a qualcuno con più interesse a mantenere efficiente il proprio ufficio?
se questa non è la soluzione,magari può essere un'inizio,cosa ne pensate.....

Alessandro Greco Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

La mamma della lettera ...ha un oggettivo problema uno dei peggiori in quanto a sofferenza mentale e a preoccupazioni esistenziali.
Penso le vada detta la verità ossia che trattasi allo stato attuale di patologia incurabile in modo tale che possa fare un percorso di realtà.
Il problema non è la certificazione ex legge 104/92 che alla fine da diritto a nulla o meglio a benefit minimali bensì un'altro :
- se la sente la signora di sopportare un problema del genere ?
- se la sente di prepararsi a tutto ed in tutto ?
- se la sente di sentirsi sempre chiedere come mai è successo questo ?
- se la sente di essere sembre guardata ?
- se la sente di avere addosso sguardi che indagano su quanto stai soffrendo ?
- se la sente di rinunciare ai suoi sogni nel cassetto ?
- se la sente di entrare in un'altra vita ? dove solo pochi possono capire ??

Prima di andare oltre ..deve chiedersi solo questo.

Elisabetta Patti 25.08.07 18:09| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

beh, c'è una donna italiana , 40enne, che completamente da sola sta portando avanti, dall'esterno e in silenzio, una proposta con 10 idee concretissime, supportata da "donne invisibili".
testarda, coraggiosa e cocciuta come una formica rossa, come lo sono le donne del sud;
guardiamo fuori e siamo facilmente "cicale" quando c'è da lamentarsi, purchè ci sia un bel posticino al sole; meno attivi quando si tratta di sostenere le battaglie sil
...............

Infatti chi sarebbe ? la signora del reddito minimo di inserimento ?
Mah...non sono proprio così le regole ..anche il minimo vitale è discrezionale e temporaneo...nell'ambito di un progetto personalizzato ...la vedo male ...anzi malissimo .

Elisabetta Patti 25.08.07 17:55| 
 |
Rispondi al commento

ma ri droghi??? Sei mai andato in nord europa per vedere come funzionano le cose... per quel che mi riguarda basta passare il confine con il Brennero per vedere enormi differenze.

riporto:

Veramente nelle nostre case di riposo gli anziani sono anni che vengano lavati una volta al giorno, o comunque all'occorenza.
In Danimarca non c'è criminalità organizzata? Chiedetelo ai genitori di quel giovane nostro connazionale che un paio d'anni fa è stato accoltellato a morte nei pressi della stazione ferroviaria.
La Danimarca è un paese con un governo di destra, a forte valenza razzista e xenofoba. Sicuramente, anche l'Italia con "più ordine e pulizia" funzionerebbe meglio. Sicuramente vi sarebbe una levata di scudi da parte dei soli noti, sempre pronti a vedere che l'erba del vicino è più verde, senza però muovere un dito per risistemare il "proprio orticello".
Speriamo nel ritorno di Silvio così, almeno, sia a destra sia a sinistra, saranno tutti più contenti!

Andrea DIno Toffanello 25.08.07 17:39| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"tra l'altro guidato da una donna quarantenne, e scopro che tra le sue 72 idee concretissime"


beh, c'è una donna italiana , 40enne, che completamente da sola sta portando avanti, dall'esterno e in silenzio, una proposta con 10 idee concretissime, supportata da "donne invisibili".
testarda, coraggiosa e cocciuta come una formica rossa, come lo sono le donne del sud;
guardiamo fuori e siamo facilmente "cicale" quando c'è da lamentarsi, purchè ci sia un bel posticino al sole; meno attivi quando si tratta di sostenere le battaglie silenziose.
il mondo cambia se cambiamo noi, non se cambiano gli altri.
la società danese ha un senso civico diffuso che non raggiungeremo neanche tra 200 anni; se non cambia la società, uno per uno, c'è poco da fare, si andrà poco avanti. i politici non sono altro che una percentuale di quella società, di questo animale morente che è l'italia. i politici contro cui andremo a manifestare siamo noi, mi spiace dirlo, ma è così.

francesca mittica 25.08.07 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..se la politica ha come scopo la qualità delle relazioni tra i componenti di una comunità e tra le comunità, la burocrazia dovrebbe essere la concretizzazione di questo scopo in società sempre più complesse..in fondo una cosa alquanto semplice che poco ha a che fare con l'interpretazione dell'inarcamento delle sopracciglie di Dalema o dei rutti di Berlusconi che tanto sembrano interessare i nostri politici e politologi, ad essi perfettamente simmetrici..In base a quale curioso idealismo pensi che costoro possano avere un concetto di burocrazia finalizzato al miglioramento della qualità della vita di tutti i componenti della comunità da essi rappresentata..tutti..compresi vedove orfani e deficienti...

sandro venturoli 25.08.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

1 - Consumavo le suole senza muovere un passo. Gli edifici della periferia sembravano tanto alti da nascondere la vista del cielo, per noialtri pischelli brufolosi. Dal basso, col culo poggiato al gradino del portone e i pedicelli che nascondevano il grugno, io
vedevo solo i tetti.

Nel tempo sono andato verso la città a vedere lontano dal mio recinto. Pensavo che la vita sospingesse la politica e questa servisse ai bisogni, ma ho concluso che nel sistema se tu lo vuoi, è possibile fare di tutto, tranne
le cose fondamentali.

da "storie di qualunquisti anonimi".

enrico m. 25.08.07 17:10| 
 |
Rispondi al commento

ho appena finito di vedre sicko di michael moore e impressionante che ancora l america stati uniti sia chiamata la piu grande democrazia del mondo GUARDATE IL FILM LA DECISIONE SPETTA A VOI BUONA DEMOCRAZIA A TUTTI

samuele carlini 25.08.07 17:07| 
 |
Rispondi al commento

l'ultima (gratuita) te la potevi evitare "perche Berlusconi?" e dimostrare un po piu di imparzialità.
La metà degli Italiani potrebbe dirti "perchè Prodi?"
Il V-day deve essere generale, se si fanno dei distinguo tra governo e opposizione non potrà avere efficacia perchè la metà degli Italiani non sarà daccordo.
A proposito, che fine hanno fatto le società estere scandalose come TAXCONTROL ? (ricordate la puntata di Report.....)
Ci si accanisce su chi non ha materialmente la possibilità di evadere (gente a stipendio fisso) mentre le grandi e medie Società hanno strumenti come TAXCONTROL per evadere a piacimento.
Ne approfitto per concludere che dopo quella puntata di Report ci furono solo dei mormorii sui giornali, poi nulla. Tutti daccordo???? Che nessuno dei nostri uomini politici abbia avuto la ricorrente idea di fare una bella COMMISSIONE DI INCHIESTA? tutti zitti, tutti daccordo?

luigi vieri 25.08.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Aiutatemi a capire quanto segue:

Da Duca, deriva eDUCAzione i proventi dell'insegnare finiscono nelle mani dei Ducati.

Da Marchese, derivano le marchette (o contributi lavorativi IVS) che finiscono nelle mani dei Marchesati.

Da Conte, deriva conti bancari in gestione contabile per arricchire Contesati ( o Contee).

Da Barone, deriva il bar la ristorazione, ma anche l'università, la sanità e ricerca scentifica.

Se così fosse il popolo continua a pagare gli sfazi delle famiglie nobiliari a sua insaputa, cioè se non hai il sangue blue sei costretto a sopravvivire nella miseria oggi come allora, i nostri genitori a lavorare credendo di poter dare ai propri figli un destino miglio, ed invece i figli ancora una volta riscoprono che nulla è cambiato, e continueranno a vivere sperando che almeno per i loro figli il destino sarà meno impietoso, o smetteremo di vivere nella speranza e smetteremo di lavorare, visto e comunque che non sarà mai per noi e mai per i nostri figli, e per i figli dei nostri figli.

A. P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Veramente nelle nostre case di riposo gli anziani sono anni che vengano lavati una volta al giorno, o comunque all'occorenza.
In Danimarca non c'è criminalità organizzata? Chiedetelo ai genitori di quel giovane nostro connazionale che un paio d'anni fa è stato accoltellato a morte nei pressi della stazione ferroviaria.
La Danimarca è un paese con un governo di destra, a forte valenza razzista e xenofoba. Sicuramente, anche l'Italia con "più ordine e pulizia" funzionerebbe meglio. Sicuramente vi sarebbe una levata di scudi da parte dei soli noti, sempre pronti a vedere che l'erba del vicino è più verde, senza però muovere un dito per risistemare il "proprio orticello".
Speriamo nel ritorno di Silvio così, almeno, sia a destra sia a sinistra, saranno tutti più contenti!

Simo Cala 25.08.07 16:25| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio rispondere all'amica che abita a Copenhagen: mi è piaciuta la tua lettera tutto vero, ma perchè prendersela solo col Berlusca quando in Italia IL POLITICO ha sempre beffato gli italiani, sai che Beppe sta organizzando il V-Day per mandarli via tutti, Ricordati che la cosa sbagliata che abbiamo in Italia sono gli italiani, c'e chi non ha il coraggio di ribellarsi e c'è chi se ne approfitta. Guarda la tv e vedi quante facce di limoni si presentano dichiarando di voler risollevare l'Italia, ma fino ad oggi hanno risollevato solo le finanze (LE LORO). Ciao e goditi la tua Copenhagen auguri

Pasquale Marfella 25.08.07 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Perchè siamo un paese di furbi individualisti che pensano prima al bnee proprio e della propria cerchia e poi agli altri. Perchè l'onestà viene dopo i nostri comodi e interesi.
Perchè civili non ci si nasce, ma ci si educa e ci si diventa con sacrifici a breve termine e risultati a lungo termine che portano all'ospizio pubblico garantito e a non accettare ne Berlusconi, nè Prodi, perchè hai ormai la sensibilità al fetore della corruzione! E cerchi e vuoi solo chi profuma di onestà, ma bisogna sudarsela ognuno la sua parte, essendo in prima persona onesti. E non è moralismo, è concretezza.
Tanti chiacchierano su questo blog e sono daccordo col Vaffanculo-day, ma magari non fanno manco la raccolta differenziata.
Nessuno è perfetto, ma caz almeno proviamoci!!

Claudio Tarsi Commentatore certificato 25.08.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo di quando nel 1989 o giù di lì, ero in Danimarca per trovare amici danesi. Bene eravamo in giro in macchina nella splendida campagna, verde lussureggiante, o quasi. Sembrava sterminata. Ad un certo punto chiesi cosa fossero delle piccole costruzioni in legno che assomigliavano tanto ad alveari, ma eravamo veramente distanti quindi forse erano ben più grandi. Mi risposero che dentro ci stavano dei prodotti tipici tipo miele, marmellate e quant'altro depositate dai contadini. Chi voleva prendeva e lasciava i soldi. Ve lo immaginate in Italia. Mi venne in mente l'epidodio visto qualche giorno prima alla stazione di copenaghen. Urla e sgridate a degli stranieri (italiani credo) che volevano impossessarsi di soldi che erano per terra (attenzione no portafogli ma solo soldi, moneta contante). Chi li rimpoverava voleva che fossero lasciati lì, in terra. Chi li aveva persi infatti sarebbe tornato a cercarli.
Danimarca grande paese, grande civiltà (almeno allora!)

epifanio nicosia Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Siamo il buco del culo del mondo? Se non è vero, ci siamo molto vicini. E' oro di costrure le "Foganture Politiche"

Tommaso . Commentatore certificato 25.08.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento

C'è un solo modo per rendere virtuoso un popolo come il nostro.
Bastonarlo con multe salate ad ogni infrazione.
Parcheggi sulle strisce pedonali? 500 euro e rimozione del mezzo. State certi che la signora, la volta successiva, fa 200 metri a piedi se occorre. Imbratti i muri delle case? 50 domeniche a grattare e ridipingere le case deturpate dai cretini della tua forza. Per furto alla collettività (evasione fiscale) occorrerebbe, in aggiunta alle multe, il carcere certo e senza sconti.
Dopo 10 anni di questo "regime", diventeremmo tutti svizzeri (o danesi se preferite).
Il resto è aria fritta.

Amen.

Mario Angelino Commentatore certificato 25.08.07 15:25

Dissento, il sistema non è per correggere comportamenti sbagliati degli itsliani ma sempre trovare il modo di fare supercassa, per gli amministratori. Infatti se prima la colpa era dei doppi e tripli parcheggiatoristi, gli si faceva la multa oggi anche per chi parcheggia accanto al marciapiede è nato il detto "con la striscia blu paghi anche tu!!". 36 Euro

A. P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 16:08| 
 |
Rispondi al commento


Invece di fare le solite risse tra Nord e Sud al fine di stabilire improbabili primati iniziano dai dati veri...questi sono i dati ...è il frutto di un mio lavoro per motivi di studio ...


I fenomeni di violenza contro le donne sono più frequenti nel Nord Italia, specie nelle aree metropolitane: a Milano, il fenomeno è in crescita esponenziale. Il “Servizio violenza sessuale” della clinica Mangiagalli ha rilevato, nei primi sei mesi del 2007, oltre 50 casi in più rispetto allo stesso periodo del 2006. Marisa Guarneri, presidente della “Casa delle donne maltrattate”, riferisce:

“Quest’anno stiamo seguendo 474 donne, con 254 bambini a carico e 118 figli maggiorenni. Sono donne in maggioranza italiane, di Milano, età molto variabile, anche se il 45%, ha tra i 28 e i 47 anni. Una su tre viene picchiata regolarmente. Tutte subiscono violenze psicologiche, con danni anche più a lungo termine rispetto alle botte”.

In Italia c'è un omicidio in famiglia ogni due giorni e il contesto relazionale nel quale si consumano la maggior parte degli omicidi è quello della coppia (100 delitti, pari al 53,5%). L'indice di rischio risulta significativamente più alto tra le donne (0,43 vittime per 100 mila abitanti), in particolare nella fascia 35-54 anni (0,49) a fronte di un dato maschile pari a 0,21. Accanto al movente di natura passionale e a quello derivante da liti e dissapori (entrambi con 43 vittime, pari al 23%), tra le altre cause dell'omicidio in famiglia emerge il disagio della vittima o dell'autore: il 12,8% è attribuito a disturbi psichici dell'autore, il 9,6% a futili motivi, l'8,6% a un raptus ed il 6,4% a una situazione di forte disagio della vittima stessa.
I dati sono contenuti nel rapporto 2005 "L'omicidio volontario in Italia", curato da Eures e Ansa. Secondo le statistiche, inoltre, i delitti d'onore sono più di seimila all'anno, anche se dietro questa cifra ufficiale si nascondono suicidi e morti accidentali, impossibili da rilevare.

Elisabetta Patti 25.08.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

(L'ITALIA dalla PSEUDO-UNIFICAZIONE AI GIORNI, AVVENIRE...)

Che differenza c'è tra Feudalesimo e Federalesimo ?

forse nessuna, in una c'era il Signore feudale, con i suoi Marchesati, Ducati, Contee, Clero ed i popolani.

nell'altra ci sarà il Governatore di regione, con i suoi assessori, i presidenti Provinciali con in suoi consiglieri, i sindaci dei Comuni con i suoi assessori, il Clero ed i federali del popolo.

C'erano Feudi ricchi e popolani poveri, ci saranno Regioni ricche e federali del popolo poveri.

In italia la vera unificazione di stato non si è mai realizzata, quella che avrebbe potuto chiamare fratelli d'italia dalle alpi alle sicilie, perchè è stata guidata dai vecchi feudatari, che rivogliono con il federalesimo il vecchio potere è ricondurre l'italia a ciò che, solo all'apparenza è cambiato, è rimasto tale.

Guardatevi attorno voi Veneti, Lombardi, Campani, Laziali, Piemontesi, Umbri, Marchigiani, Sardi, Siciliani, Trentini, Calabresi, Emiliani, Abbruzzesi, Basilicani, Liguri, Toscani, Molisani, Val d'Ostani; se foste un unico stato, un'unica nazione dal 1860 non dovrebbero esistere più tali nomi, avreste dovuto chiamarvi solo ITALIANI, senza differenze, di pensiero, culturali o sociali solo ITALIANI.

Ancora oggi esistono regioni di provenienza, province e comuni che separano ognuno con i suoi territori i prorpri appartenenti, con le stessi differenze negli anni un pò evolutesi, ma mantenendo le stesse separazioni, rurali, provinciali, societarie, come se l'italia non fosse mai esistita.

A. P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato in Danimarca da turista e l'ho girata 20 giorni dormendo da privati e parlando un po' con loro. Alcune considerazioni al volo: giovane famiglia con 2 bimbi piccoli con auto famigliare Polo (tipo vecchio), non un SUV di 6 metri; muratori e lavoratori nei cantieri stradali tutti biondissimi, niente neri perchè ormai quei lavori noi non li vogliamo fare; la sera c'è gente che gira raccogliendo le bottiglie di vetro (tantissime) dai cestini e le consegnano nei supermercati dove hanno in cambio buoni acquisto con cui possono mangiare; ci sono campi estivi dove giovani e giovanissimi studenti vivono qualche settimana come i loro antenati vikinghi, nelle capanne e senza corrente e servizi, e fanno lavori manuali per provare a sopravvivere; nei negozi di giocattoli si vendono valanghe di costruzioni in legno, i Lego e il meccano, non solo i videogiochi.
ecc.ecc.ecc.
Qui queste cose non le farebbe nessuno.
E' anche per questo che non li raggiungeremo mai!

michele rossi Commentatore certificato 25.08.07 15:58| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cosa ne direste di farci colonizzare dalla Danimarca.
Quì a sub quando è venuto Garibaldi nessuno lo voleva se dovessero venire i nordici io li accoglierei a braccia aperte, in fondo con i Normanni non ci è andata così male!!!!

Roberto Petrilli Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 15:58| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Io vivo in Spagna da un po', un paese simile al nostro ma dove le cose funzionano indubbiamente meglio, anche se si puó fare ancora un po'piú di sforzo. Cosa ho imparato qua? una cosa importante: che non bisogna starsi zitti! che bisogna dire "questo non lo fai in nome mio, io non sono d'accorrdo!". Ecco la differenza, qua quando una cosa non piace la gente si ribella, cominciano a manifestare a 12 anni, in Italia ci insegnano a SOPPORTARE, che in Italia le cose funzionano cosí!! Deve essere un problema culturale, in Italia lo Stato è un nemico da cui sfuggire, quello che conta è il benessere dei propri cari, fuori dalla porta c'e' la guerra: ARRAFFI CHI PUO´!
Buon V-day a tutti!
ciao

Cecilia Ciancarelli 25.08.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Il problema alla base signora Ghera è stata la costruzione forzata di questo pseudo stato da parte dei Savoia, della massoneria inglese e di quel brigante di Garibaldi.Saprà benissimo in quali condizioni viveva il Granducato di Toscana prima del plebiscito falso e pretenzioso che lo ammise sotto i Savoiardi, forse bisognerebbe ritornare allo smembramento di questo inutile stato fantoccio,oppure COMMISSIONARE questa terra, non vedo cosa altro fare.
=================================================
E HAI PURE IL CORAGGIO DI FARE IL BIS, IGNORANTE RECIDIVO!
Torna a scuola a imparare l'italiano, e lascia stare la verità storica, che ti fa straparlare.

Marco R. Commentatore certificato 25.08.07 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è pensabile un paragone tra l'Italia ed i Paesi Scandinavi loro sono più ricchi e numericamente pochi.
Vero che Coopenhagen è un città ben organizzata .(.che il Karen Bixen sia a 15 minuti dal Centro direi di no a un'ora dal centro direi di si ..) ..però se ti sposti in periferia non hanno una grandissima organizzazione.
Kristiania è (o era )KobenVahn...e non era il centro sociale della Comasina .....c'è delinquenza eccome c'è emraginazione eccome solo che gli Scandinavi usano fare ghetti ..e pertanto se giri solo nei posti per turisti appare tutto perfetto ..
Inoltre usano molto "lavare i panni sporchi "a casa propria "..NOI NO..usiamo ridicolizzarci da soli ..

Elisabetta Patti 25.08.07 15:51| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Mi fa ridere la gente che enfatizza l'estero senza spiegarsi perché c'è tanta differenza con l'Italia!!!!!!!!!!!!!!!
Proviamo a spiegacelo!!!!
Il genoma umano è uguale per tutte le razze: bianca, gialla, nera, indiana ecc... Allora????
Nell'oganizzazione mondiale ci deve esere qualche posto da cui si comanda il traffico della droga che serve a tanti politici di tutto il mondo. Ci deve essere un posto dove posare basi militari indisturbate per comandare il mondo!!!!!!!!
Ci deve essere uno Stato disposto a tutto pur di non far lavorare i propri cittadini. ecc........
In Italia tutto l'apparato pubblico lavora inutilmente o non lavora affatto. Siamo il popolo che va in pensione, mediamente, prima di chiunque altro!!!!!!!!! Per mantenere questa "ricchezza" qualche sarificio bisogna pur farlo!!!!!!!!!!! Bisogna tenersi la mafia, la corruzione, l'inefficienza. Se proviamo a ribellarci CI DARANNO FUOCO ANCHE ALLE CASE!!!!!!!!!!!!!!!
Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!! Meditiamo gente!!!!!!

Gianni De Sanctis 25.08.07 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa ridere la gente che enfatizza l'estero senza spiegarsi perché c'è tanta differenza con l'Italia!!!!!!!!!!!!!!!
Proviamo a spiegacelo!!!!
Il genoma umano è uguale per tutte le razze: bianca, gialla, nera, indiana ecc... Allora????
Nell'oganizzazione mondiale ci deve esere qualche posto da cui si comanda il traffico della droga che serve a tanti politici di tutto il mondo. Ci deve essere un posto dove posare basi militari indisturbate per comandare il mondo!!!!!!!!
Ci deve essere uno Stato disposto a tutto pur di non far lavorare i propri cittadini. ecc........
In Italia tutto l'apparato pubblico lavora inutilmente o non lavora affatto. Siamo il popolo che va in pensione, mediamente, prima di chiunque altro!!!!!!!!! Per mantenere questa "ricchezza" qualche sarificio bisogna pur farlo!!!!!!!!!!! Bisogna tenersi la mafia, la corruzione, l'inefficienza. Se proviamo a ribellarci

Gianni De Sanctis 25.08.07 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma dove vogliamo andare? Una madre disperata che non trova rispetto umano neanche se in difficoltà, un Padre di famiglia che emigra per permettere ai propri figli di giocare sicuri in una città moderna...Siamo alla frutta!!!
Io non credo esista la possibilità anche remota che una situazione come quella italiana cambi se non saremo noi per primi a cambiare, rivoltiamoci contro questi vecchi bavosi drogati magnacci e ladri e cacciamoli a pedate nel culo da dove sono venuti.

antonio marinu 25.08.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento

antonio ciardi Commentatore certificato 25.08.07 15:14

Mi scusi Ciardi, ma penso che stavolta abbia toppato, son scritti di riflessioni personali, e per quel che ho capito non si rinnega nulla, ma percepisco un grande sconforto, non so bene per cosa, se per questioni personali o più "umanitarie", ma se ho ben capito quello che c'è scritto non è quello che lei, Ciardi, vorrebbe far intendere

non se la prenda a male

saluti

roob nonsolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 15:35| 
 |
Rispondi al commento

affrontando la vita di tuti i giorni in italia e leggendo queste esperienze viene voglia di scappare da questo paese di mxxda!!! l'italia non cambierà mai!!! è il cittadino italiano che non vuole cambiare!!!

salvatore sorrenti 25.08.07 15:33| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

-
--
---
----
O.T. di spam quotidiano per rompervi le scatole

S0VR4N1T4' M0N3T4R14 senza se e senza ma

poi andiamo con il reddito di cittadinanza

e nel frattempo che aspettate madama Morte...VAFFANCULO!
----
---
--
-

roob nonsolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Vivo ad Amsterdam da quasi 2 anni. Spesso mi ritrovo a parlare della nostra cara Italia con amici e putroppo le cose negative sono sempre troppe. L'Olanda é molto simile alla Danimarca, la vivibilità di Amsterdam sotto tutti i punti di vista é notevole. Burocrazia funzionante. Piste ciclabili, mezzi pubblici efficienti. Chi vive ad Amsterdam non comprerà mai l'auto. Basta la bicicletta per andare al lavoro, fare la spesa, andare dal dottore, per uscire la sera e tornare sani e salvi a tarda notte, anche con comodi mezzi pubblici. Se poi si vuole viaggiare all'estero, l'aereoporto dista solo 15 minuti dal centro e con un comodo treno regolare si arriva direttamente sotto la hall principale dell'aereoporto. Una volta, di ritorno dall'Italia, ho calcolato il tempo trascorso tra il momento che mettevo il piede fuori dall'aereo ed il momento in cui mettevo la chiave nella toppa di casa mia. Ebbene ci ho messo solo un ora! Ed in questa ora, sono sceso dall'aereo, ho ritirato il mio bagaglio in 15 minuti, ho preso il treno in 10 direttamente sotto l'aereoporto, ho atteso 15 minuti per arrivare in centro e ho camminato fino a casa mia. Da noi basta pensare a cosa successo a Fiumicino 3 settimane fa e ho già detto tutto.
L'Italia é un paese che amo, purtroppo in mano a delinquenti. Lo stato non esiste, é solo un'organizzazione di ladri legalizzata. Se in Italia si vuole vivere bene, bisogna essere tra quelli che rubano, se invece si é dall'altra parte, cioé da quella di vittime dei ladri, beh...allora é meglio emigrare all'estero, dove se si é umili e si vuole lavorare un ragazzo normale puo costruirsi un futuro decente in un paese civilizzato. Ho colleghi olandesi single poco piu che ventenni, che hanno già "acceso" un mutuo e hanno casa propria. Nel mio condominio, vivono una coppia gay e una coppia etero non sposata: entrambe con gli stessi diritti di una coppia "normale". I miei cugini in Italia hanno 35 anni e ancora vivono a casa con i genitori. Ragazzi: emigrate!!

michele a. Commentatore certificato 25.08.07 15:25| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho letto con interesse la lettera da Copenhagen, vivendoci da ormai quasi otto anni. Confermo tutto, è veramente cosí, anzi di piú! Ancora adesso riesco a stupirmi quando vado in un ufficio (poche volte si fa tutto via Internet), quando guido, prendo un autobus, la metro (costruita peraltro da noi italiani) oppure quando mando mio figlio a scuolacon la bici. Non c´é inquinamento e quando torno a Genova non riesco quasi a respirare.
Tuttavia ci sono delle obiezioni che vorrei fare.
Sanitá. E´ vero, il sistema sanitario danese é superorganizzato ed efficiente ma per avere un parere medico decente molti espatriati come me prendono un aereo e tornano in Italia per questo. Lo so, sembra incredibile, il nostro sistema sanitario é allo scatafascio ma i nostri medici, mediamente,sono molto piú bravi.
Scuola. Un bambino cieco va a scuola in una scuola speciale per ciechi, idem per un bambino sordo, muto o con altri handicap. Istituzioni efficienti e funzionanti per caritá ma sarebbe veramente questo il modello da copiare ?
Societá.Tutta questa perfezione ed efficienza non impedisce a molti,moltissimi, iniziando a 13/14 anni, di farsi di alcol sino a stravolgersi tutti i fine settimana e feste comandate. L´estrema presenza delle istituzioni manleva la comunitá e la famiglia da ogni responsabilitá e questo puó essere un modello anche meglio di altri ma vedo in giro poca solidarietá e com-passione. Triste, molto triste.
Politica. Il premier dell´attuale governo di destra (molto di destra e ben lontano dalla tradizione social-denomacratica scandinava che noi ricordiamo) deve amministrare 5 milioni di persone che pagano le tasse con un´aliquota base del 50%, su un territorio ampio e privo di problemi.
Condivido i sentimenti di vergogna e senso di inferioritá di tanti miei connazionali ma non possiamo confrontarci con gli stati scandinavi, non ha senso. Una sbirciatina ogni tanto peró ...
ciao
P.G.

Paola Gambino 25.08.07 15:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scaricate un volantino del V day, o due, poi con il nastro adesivo lo appicicate al lunotto posteriore della vostra macchina. mi sembra un ottimo sistema per far conoscere l'evento.io nella mia auto ne ho appiccicato 2.oggi ho anche iniziato ad incollare qualche volantino qui e la, ma nonostante in rete se ne parli tanto nessuno agisce nel mondo reale, cosa aspettiamo l'8 settembre?
vaffanculo datevi da fare!!!!! non solo chiacchere.

gianni rosa Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 15:20| 
 |
Rispondi al commento

www.youtube.it\ventinoveaprile w il v day

VEZZOSO GIANLUCA (ventinoveaprile) Commentatore certificato 25.08.07 15:20| 
 |
Rispondi al commento

"Recuperati" alcuni manoscritti di madre teresa di Calcutta!
La "madre" piu' famosa del mondo aveva invitato i destinatari delle sue epistole a disfarsene.

La sostanza e' sempre la stessa: La madre mette in dubbio l'esistenza di cristo: Sei un cristo..vuoto, scrive: Mi hai rifiutato.

Cristo, ripeteva, è ovunque: «Nei nostri cuori, nei poveri che incontriamo, nel sorriso che offriamo e in quello che riceviamo». Colui che non abbandona, che riempie ogni vuoto. Diceva sempre così, agli altri, rassicurando chi più dubitava. Ma per lei, Madre Teresa di Calcutta, Cristo era egli stesso il vuoto, «Gesù, l’Assente», colui che sempre tace. Per oltre metà della sua vita, un solo grido: «Mi hai respinto, mi hai gettato via, non voluta e non amata. Io chiamo, io mi aggrappo, io voglio, ma non c’è Alcuno che risponda. Nessuno, nessuno. Sola... Dov’è la mia Fede... Perfino quaggiù nel profondo, null’altro che vuoto e oscurità —Mio Dio—come fa male questa pena sconosciuta... Per che cosa mi tormento? Se non c’è alcun Dio non c’è neppure l’anima, e allora anche tu, Gesù, non sei vero... Io non ho alcuna Fede. Nessuna Fede, nessun amore, nessuno zelo. La salvezza delle anime non mi attrae, il Paradiso non significa nulla... Io non ho niente, neppure la realtà della presenza di Dio».

Fra un po' uscira' un libro.
...intanto il processo vaticano avanza.
Subira' qualche "incidente"?

antonio ciardi Commentatore certificato 25.08.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(L'ITALIA dalla PSEUDO-UNIFICAZIONE AI GIORNI AVVENIRE...)

Che differenza c'è tra Feudalesimo e Federalesimo ?

forse nessuna, in una c'era il Signore feudale, con i suoi Marchesati, Ducati, Contee, Clero ed i popolani.

nell'altra ci sarà il Governatore di regione, con i suoi assessori, i presidenti Provinciali con in suoi consiglieri, i sindaci dei Comuni con i suoi assessori, il Clero ed i federali del popolo.

C'erano Feudi ricchi e popolani poveri, ci saranno Regioni ricche e federali del popolo poveri.

In italia la vera unificazione di stato non si è mai realizzata, quella che avrebbe potuto chiamare fratelli d'italia dalle alpi alle sicilie, perchè è stata guidata dai vecchi feudatari, che rivogliono con il federalesimo il vecchio potere è ricondurre l'italia a ciò che, solo all'apparenza è cambiato, è rimasto tale.

Guardatevi attorno voi Veneti, Lombardi, Campani, Laziali, Piemontesi, Umbri, Marchigiani, Sardi, Siciliani, Trentini, Calabresi, Emiliani, Abbruzzesi, Basilicani, Liguri, Toscani, Molisani, Val d'Ostani; se foste un unico stato, un'unica nazione dal 1860 non dovrebbero esistere più tali nomi, avreste dovuto chiamarvi solo ITALIANI, senza differenze, di pensiero, culturali o sociali solo ITALIANI.

Ancora oggi esistono regioni di provenienza, province e comuni che separano ognuno con i suoi territori i prorpri appartenenti, con le stessi differenze negli anni un pò evolutesi, ma mantenendo le stesse separazioni, rurali, provinciali, societarie, come se l'italia non fosse mai esistita.

A. P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O T ( in un certo senso )

oggi mentre davo un'occhiata alla posta su msn ho intravisto in basso un banner pubblicitario imenticabile..." Corona non perdona, scarica gratis l'hit... ".
Non capendo la situazione ho cliccato sul banner e mi e' apparsa la pubblicita' col sottofondo musicale del brano suddetto.
"Perderla e' imperdonabile" campeggia, il fotografo ritratto con maglietta nera ( la camicia nera era troppo ovvia ) e catene varie d'oro al collo, sullo sfondo il Colosseo...
Non ricordo cosa canta il ritornello, ma c'e' un sample del corona che accusa lo stato o la magistratura o non ho capito chi...

Non m' aspettavo l'hip-hop fascio cosi' di prima mattina, e gratis anche..
Adesso mi spiego tante cose.

Buona giornata

Alex M. Commentatore certificato 25.08.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento

.....perche' prodi?

Flora Antina 25.08.07 15:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L.D. non ha terminato del tutto la sua lettera.
Dopo "perché Berlusconi" manca "perché Prodi??, persona che in campagna elettorale ha promesso un BONUS BEBE' e poi non mantiene"?
E voi Mamme d'Italia, dove sieteeeee!!!!??
Ma fatevi sentire, perbacco !!
Così va il mondo
Pietro

pietro rossi Commentatore certificato 25.08.07 15:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A che servono questi fiumi di inchiostro digitale, se ormai si concorda su una cosa dopo cui c'è il punto di non ritorno? Ho incontrato moltissimi post in cui si afferma la giustissima teoria (poichè confermata dalla storia e dall'esperienza di tutti i giorni) che taccia gli italiani di non essere un popolo, ma gente mediocre, superficiale, egoista e congenitamente incapace di essere onesta e nobile.
Tutti coloro che si esaltano ai grandi raggiungimenti della cultura italiana sembrano dimenticarsi che questi raggiungimenti sono stati ottenuti quando in "Italia" vigeva una mentalità municipale e multistatale. Cioè quando l'Italia era divisa. Dopo l'unione l'Italia ha dato pochissimo al mondo, anche in senso culturale. Che cosa si potrebbe del resto dare, quando un genio che ci invidia tutta Europa viene ammazzato a catenate dai sicari della DC e del Vaticano e la gente dice "Ha trovato 'a morte sua"? ANche gli altri popoli rovinano i loro geni (Novalis, Puskin, Lermontov), ma poi li leggono maniacalmente e ne riconoscono i meriti. CHi invece in Italia sa qualcosa di Pasolini, oltre al fatto che era frocio. L'Italia mi piace, non mi piacciono gli italiani. E' un'accozzaglia servile che impedisce alle persone degne di rendere questo paese un modello per tutta l'umanità. I politici non c'entrano niente. Se li togliete, ne verranno altri che faranno i santi per un mese, ma poi, dopo aver appreso le regole del gioco (italiota) faranno anche peggio degli altri. Il problema è il popolo. E il popolo lo cambi solo con scossoni demografico-culturali, che non augurerei al mio peggior nemico. QUindi, finchè va, va. Tattica tipicamente italiana.

Claudio Napoli 25.08.07 14:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

60 anni di antifascismo per arrivare a questo punto.
aveva ragione Walter Chiari quando diceva cha dal cadavere di Mussolini appeso per i piedi non era catuta neanche una monetina.
Io sono nipote di un partigiano comunista ammazzato dai tedeschi ma adesso sono sicuro che - se fosse vivo - lotterebbe contro questi maledetti politicanti

Franc Zani Commentatore certificato 25.08.07 14:56| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Italia degrado...

michele a. Commentatore certificato 25.08.07 14:54| 
 |
Rispondi al commento

il prossimo ocmmento che leggo che dice che la colpa non e' dei politici e che loro non possono fare nulla mi scoppia la vena sulla fronte...

ricordiamoci per es pio la torre...quello era un politico e altri come lui...se volgiono le cose le possono sistemare...ma non lo fanno perche' sono senza palle,immisciati in cose losche massoniche ,e in generale merdine...

pio la torre l'hanno ammazzato e anche allora probabilmente qualcuno diceva:" e ma i politici non possono fare niente contro la mafia"...non e' vero POSSONO ma non vogliono...perche' dopo che hanno ammazzato una manciata di persone le leggi son saltate fuori,anche se lo scorso governo,e anche ora in parte per inerzia, zitti zitti stan facendo di tutto per retificare.

quagliotti frediano 25.08.07 14:53| 
 |
Rispondi al commento

uella!

michele a. Commentatore certificato 25.08.07 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Quanti ne avete conosciuti?

Quando ho prestato servizio militare, una decina di anni fa, il maresciallo addetto alla mensa, periodicamente caricava la sua auto con FORME INTERE di GRANA, mozzarelle e prosciutti...
..noi immancabilmente ci ritrovavamo in mensa con della carne affogata in cremine varie e solo pochi "fortunati" riuscivano ad avere un pò di crudo e mozzarella...

Il mio primo lavoro? Presso una serigrafia con altri due operai in nero. Mentre i miei amici lavoravano regolarmente presso un azienda produttrice di trofei, medaglie e mostrine militari, fornitrice, tra gli altri, della GdF.
Tutto regolare se non fosse che solo la metà della busta paga veniva pagato esclusivamente in contanti. Pensate quant'è facile fare una gara d'appalto quando si tagalino della metà i costi della manodopera...

Ma c'era chi stava peggio, muratore pagato regolarmente per 6 mesi all'anno, gli altri 6, continuando a lavorare, DA DISOCCUPATO CON RELATIVI ASSEGNI che per il datore erano i soldi con cui li pagava!!!

E poi il quotidiano, quando vai in un negozio e cercano di farti lo scontrino per 1/3 del suo valore o peggio quando non te lo fanno nemmeno se lo chiedi...

Poi ci sono quelli che "ti fanno lo sconto" senza fattura...

Questo per quelli che si sfogano solo contro i politici, loro, secondo me, sono la punta di un iceberg.

Mario Amabile 25.08.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

........tutto ....ma, nessuna risposta alle grida della mamma di Nichy. Eh già, interessa
poco dal momento che "certe cose" capitano solo
agli altri! buona giornata

smile rossi 25.08.07 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Politica e burocrazia, al tempo dei feudi e dei Re il popolo non sapeva cosa fossero. Sapete che prima i politici non avevano stipendio, questo è stato istituito per permettere a chiunque volesse di far politica, anche se povero, all'inizio non era il merito che ti rendeva politico ma la passione unita ad una rendita che ti permettesse di poter mangiare, in realtà lo stipendio ai dipendenti fu istutuito per dare una possibilità a tutti di fare politica e per permettere al popolo di eleggere il politico che meglio li rappresentava, indipendentemente dall'estrazione sociale. Ora sembra lo scopo primo di ogni politico che si presenta di sicuro alle camere quando è giorno di paga, gli altri giorni se si sveglia per tempo e con la giusta ispirazione. La burocrazia è nata per dare un segno di eguaglianza e di possibilità a tutti, visto che è (o dovrebbe essere) per tutti uguale. Due parole nate (o rinate) un 100 anni fà per il popolo, con ogni miglior pensiero (esiste un'eroe più eroe di Camillo Benso di Cavour e del suo rifiutare i privilegi dei politici per insegnare al popolo a rispettare leggi e doveri del cittadino?) e che oggi sono sinonimo di problemi e tasse la prima, ed ostacoli ad avere quello che al cittadino spetta di diritto la seconda.L'idea che una persona debba continuamente raccomandarsi e ringraziare per non ottenere niente di quello che gli spetta di diritto abbinata alla corruzione, spesso riconosciuta in un aula di tribunale, della classe che dovrebbe garantire quei diritti mi fà inferocire. Non ho voglia di scappare ma di urlare all'ingiustizia, banale? Forse, ma la nostra società a forza di farci sentire banali si è inculata i nostri diritti e detrae direttamente dalla nostra busta paga i nostri doveri. Per quanto banale possa essere l'8 settembre ri-scenderemo in piazza e speriamo che sia la volta buona per noi ma soprattutto per Nichy. Daga

Daniela M. Commentatore certificato 25.08.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

la danimarca avra' sicuramente molti difetti,ma e' innegabile che sia 100000000000 volte + civilizzata del nostro paese-parodia dove tutto e' oscuro come la borsa,la politica,le 10000leggi,l'informazione...sicuramente abbiamo punti a favore ma sono pochissimi rispetto qualunque paese europeo civile...tra un po ci raggiungeranno perfino gli ex stati cuscinetto sovieteici ,vedrete se mi sbaglio...faranno come la spagna e noi sempre qua a contare i soprusi e le vaccate dei politici-aristocratici...e poi non e' vero che la colpa non e' dei politici...ficcatevi in testa che fanno 1/100 esimo di quello che potrebbero e dovrebbero x migliorare le cose,e non lo fanno per conflitti di interessi vari,e questo mi fa incazzare con loro ,dato che li ho votati perche' risitemassero sto casino.
gia nei confronti in tv ,se per es ci fosse travaglio o grillo contro quei venditori di fumo di f.i. di sicuro nn parlerebbero di cazzate e li farebbero stare zitti in 3 secondi con tutte le porcate che han combinato,e invece 1 cazzo...

sec me Gelli(o chi per lui o con la sua ispirazione ) e' riuscito pienamente a fare quello che si era prefissATO.2 partiti con infiltrati politici che anziche' pensare al bene del paese pensassero a quello dell'organizzazione segreta di cui fan parte.seno non mi spiego come mai nei confronti in tv nessuno di sinistra parli mai dei 9 anni di reclusione x mafia di dell'utri per esempio,o degli altri 1000 argomenti che farebbero schizzare il centro sinistra al 75% dei voti,se la gente che vede solo tv sapesse ste cose.

quagliotti frediano 25.08.07 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Sabato 25 Agosto h.11,30 : "7 panini 5 euro".

Vergognatevi!

lucA utopiA (vergognatevi.com) Commentatore certificato 25.08.07 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa leggono i turchi?

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=201423

Tiziano Sanna 25.08.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Gino serio federalista 25.08.07 12:39

Federalismo è solo una parola Gino. In Italia a maggior ragione, fidati. E' inutile fare paragoni con altri paesi con SENSO CIVICO ESPONENZIALMENTE PIU' SVILUPPATO!!
In Italia sarà solo la repubblica dei Ceppaloni....

L'applicazione "sovietica" del comunismo ha prodotto danni inenarrabili.
C'e' un piccolo problema.....ad ora è l'unico sistema sostenibile dall'umanità.....

Se non ti piace trovane un altro......molto alla sveltina!!!

Il comunismo ha perso contro un'economia di crescita come il liberismo/capitalismo (ci mancherebbe altro, essendo un economia di sopravvivenza che si è snaturata nella competizione) che pero' è all'ammazzacaffè più di quanto credi e lascerà sul campo, purtroppo, oltre ad un numero di vittime esponenzialmente più numeroso, anche un pianeta sull'orlo della catastrofe......

Il discorso l'ho fatto piu' volte.
Fra un paio di decenni lo verificheremo....
Probabile che il pianeta tolleri solo un'economia di sopravvivenza o poco piu'....di sicuro non tollera un economia di crescita continua come il liberismo/capitalismo che è totalmente folle e catastrofico....
Se qualcuno ci vuol ragionare sopra, sarebbe bene iniziare subito. Altrimenti........risparmiamo più lacrime possibile per il futuro prossimo....

Saluti ipercatastrofici bipartisan.....

maurizio spina Commentatore certificato 25.08.07 14:27| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono felice di leggere tutti questi commenti. Sono talmente tanti, a significare che qualcosa sembra muoversi, nella coscienza della gente...il che significa che non tutto è perduto, per l'Italia o almeno per gli italiani.

Io ho 23 anni. Sono una studentessa alla prima vera esperienza all'estero, approdata in terra danese grazie al progetto Erasmus. Vivo da un mese a questa parte in un Kollegium del campus della Roskilde University, a 20 minuti di treno da Copenhagen.

Per quanto possa sembrare strano, la Danimarca non mi pare essere questo paradiso della burocrazia. Dall'università non volevano mandarmi il materiale informativo per poter alloggiare qui (io e la ragazza che è partita con me abbiamo dovuto sollecitare più e più volte i moduli indispensabili per essere accettate nei termini previsti) ed una volta arrivate abbiamo avuto non poche sorprese.

La spesa mensile si aggira attorno alle 3700 dkk, pari a circa 500 euro. Le stanze, tutte singole con bagno privato e un piccolo fornello+frigorifero, erano in condizioni pietose (anche se nell'affitto dovrebbe essere compresa la "manutenzione" della stanza e delle aree comuni): a parte la sporcizia (tipica dei luighi frequentati da studenti), su 12 lavatrici solo una era funzionante, acqua sempre gelata, muffa alle pareti.

Il responsabile dello studentato è rimasto completamente irreperibile fino al 20 agosto (dal 27 luglio che siamo arrivate qui) e ancora adesso si è limitato a prendere "qualche nota". Abbiamo sollecitato i resposabile di tutti i guardiani degli studentati riguardo al problema della muffa ma nessuno ci ha creduto, nonostante la documentazione fotografica. Ci è stato risposto che si tratta di un precipitato di calcio che scaturisce dal cemento e che verrà rimosso "nei prossimi mesi"...ma ci pare invece evidente che sia muffa!!!

Per quanto riguarda la burocrazia, abbiamo girato per mille uffici, nel tentativo di ottenere il "CPR numbar" (necessario per l'assistenza medica e per trovare

Federica Bertacchini 25.08.07 14:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DANIMARCA VIRTUOSA? MA DOVE????
Copenaghen l'ho vista ed è tutta tranne che il "Paese dei Balocchi". Mi ricordo benissimo i giochi per bambini in pieno centro, ma ricordo anche che dall'altro lato della strada uscivano decine di tossicodipendenti con il braccio bucato. Ero davanti a Christiania il quartiere anarchico-hippie di Copenaghen. In pieno centro. Più che di hippie sarebbe meglio dire di drogati marci, visto che della felicità stile anni 60 non c'era assolutamente nulla. Tanto degrado e molte persone poco rassicuranti che vendevano alla luce del sole chili (dico chili!) di marjuana.
E lo ripeto, era a 50 metri da un parco giochi per bambini.
E se non bastasse, la Danimarca è piena di alcolizzati che vomitano e pisciano un pò ovunque...
Quindi, mi va bene tutto, ma non mi venite a dipingere Copenaghen come la città delle virtù.

Sono stanco di sentire questi emigrati che fanno i fenomeni! Non si può confrontare pregi e virtù degli altri paesi con le magagne dell'Italia. E' un'operazione avvilente ed anche ingiusta. Cerchiamo di fare, per una volta, un'analisi obiettiva valutando ciò che c'è di bene e ciò che c'è di male.

Forse l'Italia avrà qualche difetto in più... ma non siamo i delinquenti di un'Europa virtuosa! Cerchiamo di non farci ingannare, per favore.

michele martelli Commentatore certificato 25.08.07 14:20| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le risposte alle domande dei danesi sono tanto semplici quanto tristi.

Perchè gli italiani si credono tutti migliori e più furbi degli altri.

Perchè da che mondo e mondo l'italia è da sempre un paese dedito alla corruzione (perfino l'ipero romano è crollato a causa della corruzione).

Perchè in italia è in gamba una persona che guadagna tanto imbrogliando ed è un povero cretino chi guadagna poco onestamente.

Perchè per gli italiani l'unica cosa che conta è la famiglia ed il calcio il resto può andare a farsi fottere.

Perchè non siamo mai stati un popolo patriota

Perchè un italiano anche se viene ridotto alla fame non si ribellerà mai se gli si lascia almeno una tv un telefonino e le vacanze di Agosto.

Pechè qualunque italiano vada al governo farà le stesse cose che stanno facendo i politici attuali inquanto italino.
E se per caso lui rappresenta un'eccezione lo distruggono in tempo zero.

Perchè gli italiani sono talmente abbituati alla demagogia, alle contraddizioni, alle dichiarazioni ritrattate, all'incoerenza che se qualcuno gli parla da persona coerente con discorsi che hanno una logica schiacciante essi rimangono talmente spiazzati da non credergli e da additare lui come demagogo imbroglione.

Perchè gli italiani si meritano in pieno la situazione in cui si trovano e si meritano a tutto diritto la miseria nera a cui andranno in contro in futuro.

Perchè se io fossi un razzista (non lo sono)sicuramente lo sarei contro il misero e stupido popolo italiano...

Mi dispiace essere così duro ma giorno dopo giorno nella vita quotidiana trovo continue conferme a ciò che ho sopra esposto.

Con rammarico...


253.925 sono i politici insediati nelle 20 regioni italiane.
Se cosideriamo, annessi, connessi e la ragnatela che ogni politico si e' "tessuto", arriviamo al numero di persone di una grande citta'!
TUTTI, sulle nostre spalle!

ANTONIO CIARDI

====================================================================================================

NO SBAGLI ,IL NUMERO E MOLTO PIU' ALTO :-)

Oltre 1.000.000 i politici attivi in italia .
Devi contare sindaci assessori sindacalisti che dalle loro posizioni traggono beneficio .
L'italiano si deve mettere nell'ordine delle idee di rinunciare a privilegi che altre nazioni non hanno.
Le scuole nelle frazioni di paese ad esempio sono uno spreco ,come lo sono gli uffici postali delle frazioni e i municipi nei paesi che contano 4 gatti .

L'italiano non avrà nessun problema ad adeguarsi , lo ha ampiamente dimostrato all'estero .
Pensa ad esempio a quanti comuni ci siano in sicilia con la conseguenza ovvia del numero di politici.
La percentuale di politici corrotti nel mondo e pressocchè la stessa , solo che gli altri ne hanno meno da tener d'occhio .
Più decentri il potere e più il potere è in mano al popolo .

Il federalismo parte sempre dalla radice e cioè i comuni , affinchè in italia non si istaurerà un sistema a contee non ne verremo fuori ,con l'aggravante di sfornare migliaia di politici tutti gli anni , che qualcosa inevitabilmente dovranno fare alla fine dei loro mandati sindacali o di assessorato .

Le stronzate secessioniste a me non interessano perchè stronzate rimarranno .

Bossi doveva essere ascoltato attentamente 20 anni fà , ma hanno provveduto a zittirlo e alla svelta .

Siamo ancora in tempo ma ora ci serve una mano dall'esterno .

Gino serio federalista 25.08.07 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sti danesi sono troppo perfetti,come la schiuma della Stella Artois,o il seno della Brigitte Nilsen,non è che sotto c'è il trucco?

marilùùù barbera Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 14:14| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento


SOCCORSI RALLENTATI PER FAR PASSARE L'AUTOBLU DEL "CAVALIERE"

Sbaglio o per omissione di soccorso si può anche finire in galera??!?!
Qui non solo è stato omesso il soccorso, ma addirittura rallentato quello delle ambulanze!!!
AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! MA DOVE VIVOOOOOOOOO?!??!?!


Di sicuro i tg non hanno dato rilievo ad una interessantissima notizia...per fortuna non c'è scappato il morto, sennò il nanetto spelacchiato forse in Tunisia ci sarebbe anche rimasto per sempre come un suo caro amico (dato che aveva così tanta fretta di andarci...). Ma nooooo...tanto si sarebbe comprato i magistrati per " ripulirlo" da ogni accusa...

Articolo tratto da "L'Unione Sarda " di ieri:

http://beppegrillo.meetup.com/410/messages/boards/view/viewthread?thread=3413390&pager.offset=10#10794852

Le cose sono due:

1-Se la notizia fosse stata falsa, il giornale avrebbe ricevuto tante querele da chiudere i battenti, ed oggi è ancora in edicola.

2-La notizia è vera ed è stata ignorata da qualsiasi media.

....la seconda che ho detto...
C'è grossa grisi!!!


Buona sopportazione a tutti!!

P.S.: Sono l'unica ad essere indignata per l'indifferenza verso questa nuova prepotenza del peggiore dei nostri dipendenti?!?!??


Luisa Piras Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 14:10| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sento di dover aggiungere un altro particolare rilevante nella sanità. Sembra molto facile prenotare una visita, dalle mie parti si può fare telefonicamente. E quì tutto bene, che bello nessun dilungamento burocratico, ma analizziamo....Se il medico di famiglia ti sospetta un nodulo al seno e ti prenoti una bella mammografia pseudogratuita col nostro bel sistema sanitario te la danno dopo 8 mesi! Invece se paghi la fai dopo 3 giorni! Nello stesso studio medico e con lo stesso dottore! Si dice ( sbagliando ) che in America si muore senza assicurazione sanitaria...ma quà in Italia si muore gratuitamente grazie al nostro sistema!

Roberto berti Commentatore certificato 25.08.07 14:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ricordiamoci che se nn fosse x il sud non avremmo ne cultura del rubare,ne italia incasinata economicamente,ne criminalita' organizzata...nel ns piccolo siamo una piccola svizzera ,ci manca solo la tv libera...per il resto ce la dobbiamo prendere con quel coglione di mussolini che decise di mettere la capitale a roma...il + grosso danno alla repubblica italiana mai fatto nella storia.

da li in poi ,grazie alla cultura della truffa e del ARRAFFA -ARRAFFA propria del centro e sud italia ,si e' costruito uno stato burocratico che consentisse di succhiare +9 soldi possibili dallo stato stesso verso amici e parenti dei vari ladroni insediatisi (per la vita)nei posti chiave del paese...questo ricordiamocelo sempre...

p.s. io sono di sinistra ma questo e' un dato innegabile,se a costruire l'italia e a gestirla ,com'era logico che fosse ,si partiva da una capitale posta in una regione "civilizzata" da secoli ne avremmo beneficiato sia noi,sia il sud italia che a quest'ora sarebbe come il nord invece e' stato l'opposto.

quagliotti frediano 25.08.07 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi sono stanco di sentire quelli della lega con gli extra comunitari e le tasse.
La destra che da addosso a Prodi.
Prodi che da addosso alla sinistra.
La sinistra che da addosso a Prodi.
Ed i tre deficienti che nessuno a scelto attacarsi per il partito Democratico.

Ma andate a quel paese voi ed i partiti.
Leggo gente cosi' bruciata da schierarsi per un partito quando quasi tutti quelli che sono al potere hanno pendenti processi o addirittura condanne.

Guardate che credevo ci fossero solo i soliti partiti invece ho scoperto che ne ha anche AN, Lega Nord (e non per il federalismo ma per fondi ricevuti senza dichiararli), i DS, i PRC

Quindi per favore vedervi scannare nella difesa del vostro partito mi sembra il gioco che facevano i bambini a 7-8 anni. Crescete iniziate a pensare che la politica come e' oggi e' una forma di religione ossia di potere non fatevi usare come burattini. Siate migliori di coloro che ci governano e per favore con queste puttanate degli extracomunitari... Ma vi cambia qualcosa se rapina casa vostra un italiano o un extracomunitario e' il reato che si deve condannare non l'appartenenza o meno ad un gruppo (cittadini italiani).

Spero vi faccia rifettere, sono stanco di vedere quelli di destra che dicono una cosa e quelli di sinistra che gli rispondono oppure si scambiano le parti. Sembra un gioco profondamente infantile.

Un saluto
Vincenzo

Vincenzo Mazzotta Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 14:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italia è proprio al collasso. Quì qualcosa dovrà cambiare e presto. Non funziona nulla o quasi. Con riferimento alla prima lettera riguardante il bambino dove la burocrazia ed il sistema sanitario non fa il suo dovere posso dire che tutti criticano il sistema sanitario Americano perchè necessita di un assicurazione e dicono in maniera non proprio esatta che chi non ha l' assicurazione viene lasciato morire. Ecco non è proprio così. Quà in Italia il sistema sanitario non è proprio gratuito! in certi casi anche la morte che ti procurano è gratuita! Se niente niente il medico di famiglia sospetta un possibile nodulo pericoloso al seno ti danno la visita mammografica pseudogratuita dopo otto mesi! Certo giusto il tempo di morire! Invece se paghi la fai tre giorni dopo! E con lo stesso dottore nello stesso ambulatorio! Svegliamoci! Non aggiungo altro!

Roberto berti Commentatore certificato 25.08.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento

però, i primi due post + votati sono di una donna!
chissà che un giorno non ti diamo qualche responsabilità..

p.s. non sarà mica che ti fai votare dagli amici, vero?

antonio zennari 25.08.07 13:07

**************************************

Avrei preferito un commento sui contenuti anzichè su i voti, che lasciano il tempo che trovano.

Comunque, riguardo alle responsabilità, sarebbe utile che tutti cominciassero a pensare che il solo fatto di esistere ci riempie di responsabilità e non dobbiamo attendere che qualcuno ce le conferisca per averle.

Riguardo agli amici...ne ho una sola, siamo amiche per...la pelle e si chiama Manuela Bellandi :)))

Baci

manuela bellandi Commentatore certificato 25.08.07 13:57| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Un buon motivo in più per partecipare al V-Day e mandare a fanculo i politicanti e i loro sistemi.In fondo loro sono solo in 945 e noi in 58.000.000..Chi ha la maggioranza? Dobbiamo ribellarci se no l'Italia andrà + a rotoli di adesso.

simone ongari 25.08.07 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
se vuoi sapere come un magistrato condanna un cittadino italiano negandogli il diritto di parlare per dire le sue ragioni, scrivimi.
Te lo racconterò con tutti i riferimenti documentabili e documentati.
Ciao.

LORIS DELLA MORA 25.08.07 13:54| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che posso dire alla madre di Nichy e' di tener duro.

In italia se vai all'ospedale muori o ti prendi qualche altra malattia diversa da quella per cui eri entrato.

Se hai i genitori con il 100% di invalidita' ed avevano la pensione di invalidita' ti assegnano l'accompagnamento pero' casualmente ti tolgono la pensione di invalidita' (retroattivamente, ma come si fa a dare l'accompagnamento a chi non ha la pensione di invalidita'?).

La cosa che non riesco a capire e' il perche' tutelare i funzionari statali ? Non sono competitivi si grattano da morire. Chi e' precario(contratto a termine, a progetto, ecc..) e chi ha un contratto a tempo indeterminato nel privato deve iniziare a scendere in piazza pero senza i sindacati che hanno firmato gli accordi NO sono anche loro una CASTA. Una volta si battevano stavano con i lavoratori oggi vanno ai TALK SHOW mi sembra veramente una commedia tragica come siamo degenerati in Italia.

Voi che siete al governo, deliquenti con l'unico obbiettivo arrivare a domani con la sedia del parlamento del senato, della provincia, del comune, delle poste, dell'eni, della rai sotto il sedere. Voi delinquenti che non riuscite ad avere un po' d'amore per l'Italia di tutti noi, per quella dei vostri padri o dei vostri nonni che sicuramente sognarono un italia migliore. Spero che un giorno vivrete l'incubo della burocrazia e del ladrocigno a casa vostra sara' l'unico modo per darVi una lezione di vita.

Ciao
Vincenzo

Vincenzo Mazzotta Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'italia è un paese strano.
Si vogliono i servizi dei paesi nordici ma si vuole anche pagare tasse come in tanzania
Ci scandalizziamo per le bariere architettoniche e siamo i primi a parcheggiare nel posto riservato agli invalidi
Ci facciamo grandi con il nostro passato pieno di nomi illustri e poi siamo l'ultimo paese per numero di quotidiani e libri letti
Parliamo di pari opportunità ma siamo i primi a sperare e a sfruttare amicizie e raccomandazioni
DA CAMBIARE E' LA MENTALITA' ITALIOTA DEL FOTTI TU CHE FOTTO ANCHE IO
questo è il vero problema
il problema primario è la testa dell'italiano medio intossicata da CALCIATORI VELINE SUV E MINCHIATE VARIE
w cuba w la rivoluzione del popolo

Santo Domingo (santo domingo (unico e inimitabile)) Commentatore certificato 25.08.07 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


BEIC di Milano: l´ennesima truffa.
Il Beic di Milano dovrebbe essere una delle biblioteche piu´grandi e moderne d´Italia, l´unica con l´accesso libero alle scaffalature da parte dei lettori (open shelves)come le bibl. nord europee.Ebbene se visitate il sito ufficiale del BEIC trovere che il costo dell´opera e´di 238 milioni di Euro (oltre 450 miliardi di lire), e, a regime (se mai ci andra´)costera´16 milioni di euro all´anno (31 miliardi di lire) ossia 1.33 milioni di euro al mese (2.5 miliardi di lire al mese !!!)con oltre 300 dipendenti. Ora io mi trovo a Maasstricht in Olanda, dove c´e´una analoga biblioteca che funziona con solamente 12 dipendenti e ha dei costi di gestione notevolmente piu´bassi.
Ora ´c´e´da chiedersi perche´le opere in Italia costano cosi´tanto e rendono cosi´poco...,chi ruba a piene mani?
Sul sito del Beic ci sono anche i personaggi coinvolti nella situazione, ossia i soci della omonima fondazione.

Non ci resta che lavorare (chi puo´)e pagare.

Raffaele Alboni 25.08.07 13:10 | Rispondi al commento |
Vota commento
##################################

sono d'accordo a Milano si ruba!!!!

ALLORA FACCIAMO SUBITO IL FEDERALISMO FISCALE COSI' MILANO NON DEVE PIU' PESARE SULLE FINANZE DEL SUD!!

Resoli Giuseppe 25.08.07 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

253.925 sono i politici insediati nelle 20 regioni italiane.
Se cosideriamo, annessi, connessi e la ragnatela che ogni politico si e' "tessuto", arriviamo al numero di persone di una grande citta'!
TUTTI, sulle nostre spalle!

@ Gino
Gino, col federalismo pensi che personaggi come cuffaro e bassolino, non trovino il sistema per farsi eleggere?
Ritieni che, dove non puo' e non vuole lo stato, le cose cambino,
lasciando questa centrifuga impazzita sempre in moto?
Le persone in malafede e malaffare rimangono tali...col federalismo o senza!
Sono concorde con Maurizio..la differenza la fa' l'individuo.
L'italiano non e' pronto, ne' mai lo sara' a ribellarsi: troppo pigro, paziente e rassegnato!
Solo quando l'acqua sara' arrivata alla gola, si muovera', e cio'
di cui oggi ci lamentiamo, domani dovremo lottare per farla diventare...una conquista:
Della serie: si stava meglio quando si stava peggio!...marciamo a ritroso!

"Aus diamanten wächst nichts, aus dem mist aber wachsen blumen"!
Si capisce solo "diamanti"...e' sufficiente per decifrare il pensiero di De Andre'.:-)))

antonio ciardi Commentatore certificato 25.08.07 13:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

facile rispondere alla domanda perchè in italia questo o quello ,in italia è pieno d'italiani con le loro caratteristiche sia buone (poche) e sia cattive (tante) quest'ultime in grande espansione

Maurizio f. Commentatore certificato 25.08.07 13:23| 
 |
Rispondi al commento


O.I. (off inculation)

Dedicato ai grillini
IL VDAY DELLA BULGARIA

Di Domenico Gatti del Canna-Power team

In
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

spero lo legga anche Beppe

Resoli Giuseppe 25.08.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Perché l'Italia va male?
Non c'è bisogno di andare in Olanda per capirlo. Leggiamo questi blog: c'è un argomento ma nessuno lo rispetta, quasi tutti scrivono la prima cosa che gli frulla per la testa; ognuno ha la sua ricetta definitiva. Verrò al V day dove ognuno sarà lì per un motivo differente, dove ognuno urlerà la sua ragione, dove nessuno ascolterà l'altro. Ma aspetto anche "il giorno dopo"...

mario paredi 25.08.07 13:03 | Rispondi al commento |

e non pensi che questo sia dovuto alla indeterminata ideologia grillina, nella quale riescono a riconoscersi le persone più disparate, il maoista e il taoista, quando in realtà propala nientaltro che il nulla assoluto?

ettore muti 25.08.07 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevano ragione i politici condannati durante TANGENTOPOLI!!! Altro che Di Pietro è stato un golpe istituzionale a farli cadere.
Avevano ragione a sentirsi delle vittime , dei perseguitati , avevano ragione nel gridare ai quattro venti l'ingiustizia che stavano subendo.
Prima di allora non era mai successo nulla del genere. E dopo di allora non succedera più nulla di simile malgrado la corruzione , le mazzette se possibile sono aumentate in maniera bipartisan
Questi "NUOVI" sono anche più facce da c..o , si stizziscono pure se viene pubblicata qualche intercettazione o si fa un po di satira su di loro.

gigi rozzi 25.08.07 13:15| 
 |
Rispondi al commento

BEIC di Milano: l´ennesima truffa.
Il Beic di Milano dovrebbe essere una delle biblioteche piu´grandi e moderne d´Italia, l´unica con l´accesso libero alle scaffalature da parte dei lettori (open shelves)come le bibl. nord europee.Ebbene se visitate il sito ufficiale del BEIC trovere che il costo dell´opera e´di 238 milioni di Euro (oltre 450 miliardi di lire), e, a regime (se mai ci andra´)costera´16 milioni di euro all´anno (31 miliardi di lire) ossia 1.33 milioni di euro al mese (2.5 miliardi di lire al mese !!!)con oltre 300 dipendenti. Ora io mi trovo a Maasstricht in Olanda, dove c´e´una analoga biblioteca che funziona con solamente 12 dipendenti e ha dei costi di gestione notevolmente piu´bassi.
Ora ´c´e´da chiedersi perche´le opere in Italia costano cosi´tanto e rendono cosi´poco...,chi ruba a piene mani?
Sul sito del Beic ci sono anche i personaggi coinvolti nella situazione, ossia i soci della omonima fondazione.

Non ci resta che lavorare (chi puo´)e pagare.

Raffaele Alboni Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Perché l'Italia va male?
Non c'è bisogno di andare in Olanda per capirlo. Leggiamo questi blog: c'è un argomento ma nessuno lo rispetta, quasi tutti scrivono la prima cosa che gli frulla per la testa; ognuno ha la sua ricetta definitiva. Verrò al V day dove ognuno sarà lì per un motivo differente, dove ognuno urlerà la sua ragione, dove nessuno ascolterà l'altro. Ma aspetto anche "il giorno dopo"...

mario paredi 25.08.07 13:03| 
 |
Rispondi al commento

In SVEZIA l'alto numero di suicidi e'un falso mito: svedesi sono stati i primi a svolgere studi statistici sull'argomento in questione; di qui il loro triste primato protratto nel tempo.
gigi rozzi 25.08.07 12:51


In Svezia il suicidio causa circa 1.500 morti all’anno. Giusto per fare un paragone, circa 600 persone muoiono ogni anno in incidenti stradali. Verosimilmente, le donne svedesi sperimentano episodi depressivi due volte più degli uomini. Tuttavia, ci sono più suicidi tra gli uomini. Le percentuali tra gli adolescenti sono notevolmente aumentate, e nel gruppo di età compreso tra i 15 e i 44 anni il suicidio è la principale causa di morte. La depressione è l’esperienza più comune tra le vittime di suicidio più anziane, mentre l’alcolismo è la diagnosi più comune in quelle più giovani. È stato notato che alcune professioni annoverano delle percentuali di suicidio maggiori di quanto non ci si aspetti. In modo sorprendente, le donne medico ne sono un esempio, ma in generale le percentuali maggiori di suicidio sono più frequenti nelle occupazioni di maggiore prestigio e con stipendio più alto.

http://www.healthpastoral.org/text.php?cid=13&sec=9&docid=94&lang=it

roberto del balzo 25.08.07 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma è vero il nazistello nengazionista (credo che qualche volta usi lo pseudonimo di Ervino) che straparla a iosa su questo blog è così incavolato perché, pur essendo pure lui un semita autentico, figlio di David, non gli danno la pensione di invalidità?????????????????????????????????????????

Tolomeo Omellio 25.08.07 13:00| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 25.08.07 12:00
............................................

Pensavo fosse evidente, l'"appoggio" al tuo commento..Bob.

Forse ho dato l'impressione contraria..sorry!

V-DAY!!

antonio ciardi Commentatore certificato 25.08.07 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Trovo personalmente scandaloso, che un ministro della Repubblica, pagato coi soldi di tutti i cittadini, prenda parte alla prima del film di Michael Moore, autore noto per le sue posizioni antiamericane e antioccidentali".

Scommettiamo che questo sarà il commento dello psiconano???
Lo conosco bene, so bene cosa dirà, vedrete...

Ernest Chick 25.08.07 12:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

DI COME NELLA GIUNGLA GLI SCIACALLI DIANO DEL " CORNUTO ALLE IENE "


Agosto mesto nelle redazioni. L'estate non è stata la più calda del secolo, e i politici nostrani soddisfano i loro istinti in trasferta senza destare scandali particolari. Calma piatta. Si maledicono i colleghi in ferie e si giochicchia con il telecomando del condizionatore.


Quand'ecco... arriva Godot!


Il giallo dell'estate. Il noir della provincia.


Una bella ragazza (ma è bella? sì, sì può andare!) ha pensato bene di farsi ammazzare a Garlasco (ma dov'è sto Garlasco? vicino Pavia, paese ricco, ...benissimo!).


E gli sciacalli corrono. Corrono coi loro camper, con i loro camion, con le loro auto. Qualche litigio di poco conto per il parcheggio, e lo spettacolo può cominciare. Ma le cose non si mettono bene.


Corona li aspetta appoggiato al mercedes: " Cosa ci faccio qui? ...faccio marchette come voi, anzi, sicuramente meglio di voi ". E chi potrebbe dargli torto: lui i soldi mica li chiede, li sfila direttamente dal portafoglio del cliente.


Seccante.


Altrettanto seccante che le due ienette del paese si siano già autoinvitate a far parte del circo, foto tarocco della cugina ammazzata compresa.


Gli sciacalli sono ottusi, ma non stupidi. Se i dilettanti si organizzano si rischia seriamente un ribasso delle tariffe sindacali. Ed ecco strali d'ichiostro scandalizzati su quelli che vogliono sfruttare la morte di una povera ragazza per guadagnare notorietà. Ma hanno ragione le due anoressiche denoaltri, tra un paio d'anni si ritroveranno in disco col Corona a fare il numero de " Le Gemelle Cappa e la cugina scomparsa ".


Così va il mondo... pardon, la giungla!

http://lapennachegraffia.blogspot.com/

riccardo gavioso Commentatore certificato 25.08.07 12:55| 
 |
Rispondi al commento

2 parole per la signora Barbara:se la malattia di suo figlio colpisse il 90% della popolazioe italiana allora FORSE qualcosa si muoverebbe....lo sappiamo benissimo,tutto quello che viene prodotto,farmaci compresi,deve rendere al massimo,vendere tantissimo,non poche decine o centinaia di pezzi.....è la bellissima legge del mercato signora.
E una risposta per la Danimarca:la malavita c'è dappertutto,anche in Danimarca...solo che là riescono anche a far girare l'economia,la politica,ecc ecc....qui no:la malavita è al governo,destra o sinistra che sia.In Danimarca i politici convivono con la malavita,qui da noi i politici SONO la malavita.

paolo freddi 25.08.07 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi trovo in Danimarca anche io da qualche tempo (ci sono stto già ben sei volte).

Il problema risiede nella forma mentis. In Italia tuteliamo 'la famiglia', la microsocietà, a discapito della macrosocietà, la società comunemnete detta. In Italia, tutto ciò che è esterno alla microsocietà è ostile, e va combattuto. Esattamente l'opposto in Dnimarca.

Ergo, l'Italia non si libererà mai di queste deficienze. O cambiano gli italiani o non se ne fa nulla...

Gianmarco iantaffi 25.08.07 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Per ottenere una TAC polmonare al Forlanini di Roma la lista di attesa è di 12 mesi. In altri Istituti Ospedalieri non prima di Novembre.
Da qualcuno mi sento dire che è la conseguenza della disposizione emanata dalla Regione Lazio di annullare (temporaneamente?) la convenzione con i Centri Sanitari privati. Risultato? Gli Istituti Ospedalieri stanno esplodendo, perché saturi di richieste specialistiche.
Al Ministro della Salute (quale salute?) dico semplicemente che fino ad oggi non ha fatto niente che potesse migliorare uno dei servizi pubblici più importante.
Nulla è cambiato dal precedente Governo. Sarebbe meglio dire: DA SEMPRE.
Burocrazia, file interminabili agli sportelli, strutture a dir poco fatiscenti, personale insufficiente, liste di attese lunghissime, personale irascibile, e…. chi più ne ha ne metta: se non si porrà rimedio a tutto questo sfascio prima o poi l’Italia diventerà la casa di cura dell’Europa.
A questo punto non dico di abbandonare l’Italia, sarebbe troppo facile lasciare nella m…a milioni di cittadini in balia di politici e uomini potenti che continuano imperterriti a fare i loro
giochi di potere. Cambiare la facciata non serve a niente se al suo interno il marcio continua a minare la stabilità del “palazzo”. Per chi non lo avesse capito: il nuovo P.D. non cambierà assolutamente niente se al suo interno rimarranno tutti coloro che hanno contribuito, da anni, alla distruzione del sistema Italia. Chiaro?
“Beccarci” tra noi non serve a niente, anzi fa il gioco dei politici e potenti della nostra amata terra, per cui il V-Day rimarrà comunque l’ultima possibilità che gli italiani avranno per mandarli tutti a casa, e senza pietà. Diversamente, vorrà dire che non abbiamo capito niente.

Agli organizzatori del V-Day consiglio di non accettare la partecipazione di politici, personaggi di dubbia moralità e giornalisti se si vuole una larga partecipazione di chi veramente crede che ci sia quel cambiamento tanto auspicato.

Raffaele Mercurio 25.08.07 12:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Forse vi sieti già dimenticati che il cittadino italiano paga già fior di tasse, ben oltre la media europea. I soldi ci sono, per dare servizi efficienti, SONO SPESI MALE!!!

Grazie a Prodi e i 102 ladroni, la spesa pubblica aumenta e i servizi peggiorano, questa è la verità che grillo tace: grillo, la lettera di licenziamento per prodi ce l'hai ancora o l'hai stracciata?
Se credi di far ridere con queste cazzate, sbagli di grosso.

ettore muti 25.08.07 12:46| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ma mi sapete dire perchè in quei csso di paesi paradisiaci, in scandinavia, c'è così tanta gente che si suicida? depressione da troppa felicità?

roberto del balzo 25.08.07 12:15 | Rispondi al commento |
Perchè votate negativo, dite che non è vero?
o è stato quel travestito di marilùùùùùù, che scrive sollo fregnacce?

roberto del balzo 25.08.07 12:39| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo ridico per l'ultima volta!

Siamo in Italia, il federalismo che chiedi con insistenza, sarà gestito da italiani!!
Avremo comitati d'affari condominiali invece che nazionali......
Qui c'e' solo da fare un salto culturale epocale al di là di qualsiasi sistema tu imponga.....se importi in toto il sistema statunitense che tu adori va in vacca ugualmente......

Saluti pessimistici bipartisan....

maurizio spina 25.08.07 12:15
====================================================================================================

Il federalismo è federalismo qualunque popolo lo attui :-)

Il federalismo si è dimostrato ampiamente vincente come ideologia , chi lo adotta è inevitabilmente più avanti degli altri .

Prendi il comunismo ad esempio, chi lo adotta o l'abbia adottato è solo affondato sotto 3 metri di me..a , qualsiasi sia stato il colore della pelle o etnia .

Gino serio federalista 25.08.07 12:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

L'UNICA SOLUZIONE E' LA CERTEZZA DELLA PENA(DA SCONTARE IN CARCERE) PER I REATI DI CORRUZIONE , CONCUSSIONE , FALSO IN BILANCIO, PECULATO E IN GENERALE REATI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

Tasso di detenuti per 100.000 abitanti:700 (USA) 671 (Russia)Lettonia (363,1), Estonia (340,9), Lituania (326,4), Polonia (208,7), Ungheria (177,4), Repubblica Ceca (164,2), Slovacchia (145,9), Inghilterra e Galles (137,1), Portogallo (132,8), Scozia (128,7), Spagna (126,2), Paesi Bassi (100,8). ITALIA (95) in Francia (80)

DA NOI NON CI SI VA IN GALERA!!!!
Se le carceri sono sovraffollate ne costruiscano altre!!!!

gigi rozzi 25.08.07 12:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Quando capiremo che l'Italia è quella che noi Italiani ci meritiamo? che se siamo ridotti come siamo ridotti l'abbiamo voluto noi?
Siamo pigri e indolenti, ci lagniamo in continuazione, ma diciamo la verità: "Ci va tanto bene così!"

martino carinzi 25.08.07 12:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Cari bloggers,
avendo letto la prima delle due lettere,per onestà mi corre obbligo di raccontare quanto accaduto alla mia famiglia per quanto concerne la legge 104.Tralascio gli antefatti riguardanti la scarsa informazione riguardante il cittadino sui suoi diritti in circostanze così dolorose.Voglio però fare un plauso ed un complimento alla segreteria dell'assessore alla salute della regione Sardegna Dirindin sollecita e capace per il disbrigo della pratica in questione.Mia moglie si è rivolta direttamente all'assessorato per ricevere un aiuto e in capo a 2 mesi abbiamo avuto tuuti i documenti pronti e la legge erogata.Tengo a precisare che non abbiamo nessun tipo di conoscenza a capo dell'assessorato e che tutto si è svolto in tutta tranquillità.Certo qualche impiegato si è preso una solenne strigliata da mia moglie quando non ha lavorato con solerzia,ma la cosa è andata a buon fine.E allora volevo porgervi una domanda:
non è che siamo noi con la nostra passività ad accettare lo scarso funzionamento della burocrazia?Diamoci da fare,e se qualche nostro dipendente non fa il suo dovere denunciamolo agli organi competenti perchè possano prendere provvedimenti,compresi i licenziamenti per giusta causa.

fabio maccioni 25.08.07 12:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"LA LUNA NON FA PIU’ POESIA"


Infine
è comparsa una donna vestita di nero
imbracciava un fucile
si è accovacciata prendendo la mira
verso un bambino che stava scappando
e gli ha sparato un colpo deciso alla schiena
uccidendolo.

E scuole e autobus e mercati
e tutti i luoghi deputati alle stragi
bambini massacrati come non mai
e bombardamenti
mondo globalizzato
in cui di globale c’è solo il male.
E le donne stuprate e uccise
e gli ostaggi e i civili
e poi ancora donne
e ancora bambini
e ancora donne e bambini,
e ancora bambini…
Su in alto c’è un sasso pelato
che forse ci guarda
e che una volta serviva i poeti.


(Luglio – 2005)


Perché il mondo non potrà sempre intestardirsi ad andare così male...

Come hobby faccio lo scrittore. Scrivo racconti e poesie... e piccoli saggi.
E' il tuo compleanno o quello di una persona a te cara? Fatti un regalo. Visita il mio sito; non costa nulla e potrà dare molto a te, quindi a me. Nel sito ci sono racconti e poesie miei e non solo miei... e belle immagini. Fanne l'uso che vuoi.

Grazie anche solo per aver letto e preso in considerazione questo messaggio.


Ermanno Bartoli

www.webalice.it/barlow

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 12:26| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è il Bel Paese, italiani brava gente, in Italia si sta bene...bla bla bla!!!

Vivo vicino Pescara (non una città del "profondo sud", e tantomeno una grande metropoli coi grandi problemi strutturali che ne conseguono), ma per sei mesi ho vissuto a Rotterdam, grazie al programma di scambio universitario Erasmus.
Ne è venuto fuori un quadro penoso.

Rotterdam: file inesistenti agli sportelli.
Pescara: un'ora e mezza (in media) di fila alla posta per ricaricare la PostePay.

Rotterdam: ai passaggi pedonali le macchine FRENANO per far passare i pedoni, anche se questi sono ancora sul marciapiede.
Pescara: ai passaggi pedonali le macchine ACCELERANO per passare per prime, anche se il pedone è già sulle striscie.

Rotterdam: praticamente tutte le strade hanno una pista ciclabile.
Pescara: percorrere corso Vittorio Emanuele (il corso principale) in bici equivale a rischiare il suicidio.

Rotterdam: un ingorgo in sei mesi.
Pescara: un ingorgo al giorno. Che dura 24 ore.

Rotterdam: alle 2 di notte si può girare per strada in tutta tranquillità.
Pescara: alle 2 di notte si può rischiare una rapina in tutta tranquillità.

Rotterdam: corsie preferenziali per i mezzi pubblici rispettate e nessuno che "faccia il furbo" con l'auto.
Pescara: alla vista delle corsie preferenziali per i bus il pescarese ragiona di solito in questi termini: "preferisco andarci".

Fate un pò voi...in alcuni posti la civiltà è una regola, in altri a quanto pare è un optional!
Luca.

Luca D'Alicandro 25.08.07 12:25| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

CONSULENTI D'ORO

Un miliardo e mezzo l'anno speso da stato e regioni per incarichi inutili. Concesso ad amici, politici, faccendieri.
E PALAZZO CHIGI FRENA LA TRASPARENZA.

Per avere un' idea delle somme basterebbe abolire le consulenze e si potrebbe RIMBORSARE L' IMPOSTA SULLA PRIMA CASA A 2 ITALIANI SU 3 ...

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/CONSULENTI-DORO/1731588&ref=hpstr1

andrea de meo 25.08.07 12:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

......per le barriere architettoniche c'è molto da fare e molto da pretendere dall'amministrazione pubblica e non solo....ma già tutti noi potremmo cercare di essere più civili e non parcheggiare dove ci sono rampe scivoli o semplicemente dove una sedia a rotelle, un passeggino o una persona con il bastone farebbero fatica a passare....

Laura Noseda Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 12:21| 
 |
Rispondi al commento

ma mi sapete dire perchè in quei csso di paesi paradisiaci, in scandinavia, c'è così tanta gente che si suicida? depressione da troppa felicità?

roberto del balzo 25.08.07 12:15| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

########################################@@@########################################

A-SSASSINI DI VAMPIRI
di I-srael Shamir (e_breo)
dal sito www.arabcomint.com


"Definizione delle v-ittime" e_bree

E' stato fornita ultimamente dal giornale Ha'aretz (di ge-rusalemme).

... Quando nel '91 termino' la g-uerra del Golfo, era noto che vi era stata una sola v-ittima i-sraeliana.

Oggi, ci sono ufficialmente un centinaio di i-sraeliani che sono riconosciute v-ittime della g-uerra del Golfo, e tutte ricevono una pensione a spese dell'Iraq.

Capito?
Come per i FASULLI 6 MILIONI di G-ASATI !

La proporzione è sempre 1 : 100
Come nel '45 !

Risarcimenti e pensioni a spese altrui!
Come sempre,... da E_BREI!

w,w,w,.,t,h,u,l,e,-,t,o,s,c,a,n,a,.,c,o,m,

NOVITA': NUOVO blog sul sito.

TRG 42 25.08.07 11:53 | Rispondi al commento |

***********************************************************************************

Dai toni e dal livore mi sa che Lei sia un Ebreo al quale hanno negato la pensione (probabilmente di invalidità, per quanto si può capire e/o desumere dallo scritto da cui si evince SEMPRE la MEDESIMA SINDROME OSSESSIVA A SFONDO FOBICO!)

Se ne faccia una ragione, coraggio!

In alternativa sia a GERUSALEMME sia a TEL AVIV ci sono ottime strutture che potrebbero aiutarla!

Helga Schäfer 25.08.07 12:15| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La burocrazia caro Beppe la creiamo noi, io sono in una regione, l'Umbria, con la più alta percentuale di lavoratori in amministrazioni pubbliche rispetto alla popolazione. E a cosa serve questa massa di dipendenti pubblici? a creare consenso: voti se più ti piace. Un dipendente è una famiglia, una famiglia sono 3-4 voti garantiti.
E voilà... ma chi continua a perpetrare questo sistema siamo proprio noi che ce la prendiamo con Prodi e Berlusconi e intanto facciamo campare sindaci e assessori con i nostri ossequiosi voti di scambio.

Maurizio Zara Commentatore certificato 25.08.07 12:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La burocrazia caro Beppe la creiamo noi, io sono in una regione, l'Umbria, con la più alta percentuale di lavoratori in amministrazioni pubbliche rispetto alla popolazione. E a cosa serve questa massa di dipendenti pubblici? a creare consenso: voti se più ti piace. Un dipendente è una famiglia, una famiglia sono 3-4 voti garantiti.
E voilà... ma chi continua a perpetrare questo sistema siamo proprio noi che ce la prendiamo con Prodi e Berlusconi e intanto facciamo campare sindaci e assessori con i nostri ossequiosi voti di scambio.

Maurizio Zara Commentatore certificato 25.08.07 12:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Un mio amico, Antonio, vive in Finlandia da oltre 10 anni, con la famiglia, ad Oulu.

Dal momento che lavora, lo Stato gli paga metà dell' affitto (ha un appartamento di 250 mq. con il garage con 3 posti macchina e l' immancabile campo giochi per i bambini). Sempre per i figli, da quando nascono, ai 3 anni, lo Stato gli passa tutto, pannolini, latte in polvere... A scuola, vanno con UN libro, DUE quaderni, una matita e una penna, come in Italia fino agli anni '60, non con zainetti da 60 kg. (e 400 euro di libri) addosso alle gracili schiene di piccoli ragazzini.
E non mi risulta che, avendo meno libri i ragazzi Finlandesi siano meno preparati di quelli Italiani.
Non esiste Un modulo di versamento di UN euro per gli asili e la scuola, è TUTTO pagato dallo Stato.

La Scuola passa ad ogni alunno, anche una videocamera digitale, per fare corsi di tecniche di ripresa, e le lezioni di educazione civica, si svolgono una settimana di fila a spasso con i vigili urbani.

Vengono insegnate anche le basi dell' artigianato, come tecniche di falegnameria ad es.

Nel rigidissimo inverno, gli appartamenti sono tutti riscaldati GRATIS dalle centrali di teleriscaldamento, bruciando l immondizia.

Lato negativo: l' Italia è ritenuta dai finlandesi, parte integrante del maghreb e non "l' ottava potenza economica mondiale", sono male informati, vero?

sergej k. Commentatore certificato 25.08.07 12:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La burocrazia caro Beppe la creiamo noi, io sono in una regione, l'Umbria, con la più alta percentuale di lavoratori in amministrazioni pubbliche rispetto alla popolazione. E a cosa serve questa massa di dipendenti pubblici? a creare consenso: voti se più ti piace. Un dipendente è una famiglia, una famiglia sono 3-4 voti garantiti.
E voilà... ma chi continua a perpetrare questo sistema siamo proprio noi che ce la prendiamo con Prodi e Berlusconi e intanto facciamo campare sindaci e assessori con i nostri ossequiosi voti di scambio.

Maurizio Zara Commentatore certificato 25.08.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento

cara Barbara, sai dov'è la vergogna TUTTA ITALIANA? nel fatto che la burocrazia quando è opportunamente oliata funziona benissimo! prova a vedere con quanta velocità 'le 104' nella scuola vengono attribuite su consiglio degli stessi sindacati e con medici compiacenti per ottenere avvicinamenti per malattie, invalidità di parenti etc... E i controlli? ZERO!

palermo s. 25.08.07 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
con il v-day non si otterrà un c..o e i porci continueranno a governare (magari,forse più a scaldare la poltrona e portare a casa i milioni) portando ancora di più il paese allo scatafascio e ingannando gli italiani.
I paesi europei come la Danimarca hanno un altro ideale,che è quello di pensare prima alla gente e poi alla politica ladrona.
Sono d'accordo con lo sciopero fiscale che si sta programmando in questi giorni perchè siamo stufi di pagare sempre più tasse e vedere i più furbi che si godono i soldi che ci siamo guadagnati col sudore.
Prima di emigrare in Danimarca,bisogna vedere come ci accolgono noi italiani,visto la bella pubblicità che ci facciamo a livello internazionale tra:
sbarco di immigrati irregolari a massa;
60 anni di governi democristiani che non hanno portato a nulla,
mafia e indulto;
Devo citare altri disastri?

angelo fragomeni 25.08.07 12:05| 
 |
Rispondi al commento

In uno stato come il nostro, dove la burocrazia puo' inghiottire le speranze, i diritti e le serie iniziative di cittadini "normali" non oso immaginare quali danni e angoscie possa procurare ai cittadini con Handicap e relativi familiari!

VERGOGNA,
vaffanculo a tutti i politici che pensano solo a
parlare di aria fritta..
Fanculo anche a tutti quelli che li vanno a votare pensando solo ai favoritismi di corte..

mandiamoli a casa!
W il V-DAY

michele russo Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 12:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ALTRO CHE PRENDERCELA CON ROM MAROCCHINI ETC, NOI ITALIANI, DA NORD A SUD, DA TRENTO A RAGUSA, SIAMO TUTTI TERRONI, A CONFRONTO CON I DANESI, SENZA PAPI, PAPPONI, NANI, NANETTI,FURBI, FURBETTI, MORALISTI ALLA COCA, SCIACALLI CON OBBIETTIVI, VELINE E VELINI, COSTANTINI, LABBRONE, SILICONI E ITALIA 1

romeo l 25.08.07 12:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

antonio ciardi 24.08.07 21:17

@Secondo me, il V-Day, si presta a due tipi d' interpretazioni!
La prima: Andiamo bene cosi'...il V-Day e' una pagliacciata!
La seconda: ostacolare l'evento per partito preso, interessi di parte..
se la maggior parte dei bloggher sostiene che il sistema italiano non funziona,
ma si oppone al V-day...entriamo nel patologico.
----

Quindi non esiste una terza interpretazione?.

RIPETO LA MIA E’ QUESTA;

“Comunque vada, sarà un successo”………a questo voi sfugge?????!!!.

NON LA STO DEFINENDO PAGLIACCIATA!!!!.

Vi fosse, ad esempio, un’ affluenza alla manifestazione di circa 130.000 persone, di cui 30.000 a Bologna, per ovvi motivi, 100.000 divisi in 20 città, (= 5000 cad.) si avrebbe per la prima volta la possibilità di conglobare in un unico evento, l’attuazione di attività “civili”, vedi raccolta firme, informazione territoriali etc., “spalmati” su gran parte del territorio.
Ed è solo l’inizio, tutto questo, ancor prima di avvenire, ha già suscitato nelle persone, la voglia di “legalità”, muovendosi da soli al dispetto delle istituzioni o dei politicanti di turno.
Invece di denigrare grillo per partito preso, o per miseri interessi, svegliatevi, e accettate che un minimo di “senso civile unitario”, sta nascendo, e non solo per merito di grillo.
----

@L'ingresso al V-Day..e' gratuito!
Perche' non appoggiare l'evento...e aspettare il 9 sett:?
Anche i teoremi contro Grillo non hanno senso: E' populista? Demagogico?
Schierato?...di chi?...di cosa?........
Dove volete andare a parare?.
-----
Ciardi, dove vuole parare Lei, nei miei confronti?......non capisco!.

Penso sia palese il fatto che io appoggio il V-Day!!!!, ma se non vi fosse il successo che molti si aspettano (da appurare in che quantità e di che qualità), lo riterrei comunque un punto di partenza importante!.

Poi si riuscisse a non vedere nessun stemma politico alle manifestazioni……..tanto meglio!!!

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 25.08.07 12:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Sul primo argomento ovvero i PROBLEMI e le BARRIERE che affliggono i disabili non proferisco verbo se non che la CASTA se ne FREGA alla grande, da SEMPRE:

IERI, OGGI, DOMANI e INDIPENDENTEMENTE DAL CROMATISMO POLITICO.

Sul secondo punto ovvero quello della BUROCRAZIA sono francamente perplessa sul nrichiamo a BERLUSCONI:

ti risulta che il "TUO" (caro GRILLO a questo punto o hai dei LEGAMI AFFETTIVI INTENSI o hai degli PRECISI INTERESSI POLITICI con i tuoi dipendenti di riferimento, non si scappa)

Romano PRODI abbia semplificato qualcosa, abbia tolto un balzello, abbia favorito i meno fortunati??

(anzi ha tassato chi non può permettersi un'auto nuova EURO 4 e domani probabilmente tasserà quei MILIARDARI di LAVORATORI E PENSIONATI CHE HANNO QUALCHE RISPARMIO IN BOT o CCT!!)

A me non risulta!

Quando torni a PORTO ROTONDO salutami Briatore, la Gregoracci e Berlusconi:

noi poveri diavoli quei posti non possiamo permetterceli, e anche se risparmiassimo qualche €uro per andarci saremmo SGRADITI ci prenderebbero a calci la dove non batte il sole!!

Caro comico Predicatore non ti nascondo che da qualche tempo mi stai deludendo ASSAI!

P.S.
Al fine di inquadrare meglio Luogo e Mentalità, nel Regno di Danimarca la produzione di ENERGIA ELETTRICA di origine EOLICA E' PARI al 20% del CONSUMO nazionale!

Però è risaputo che i danesi sono retrogradi ed incivili:

hanno l'IMPUDENZA di costruire le TORRI EOLICHE (paesaggio e migrazione dei volatili in Danimarca non esistono..)

inoltre non hanno la fortuna di avere un ministrro "VERDE" dell'Ambiente come Alfonso PECORARO SCAGNO

( che dovrebbe essere EFFICIENTE ed EFFICACSSIMO essendosi PORTATO APPRESSO [AL SENATO] pure il FRATELLO Marco, sempre, PECORARO SCANIO, se non rammento male EX CENTROCAMPISTA dell'Avellino, Rimini e Salernitana)

Allegriaaaaaaa, tanto ilò POPOLO BUE muggisce un pò e nulla più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Assunta Amelia Zavianoni 25.08.07 11:59| 
 |
Rispondi al commento

epserienza di tutti che per avere la voltura di un'utenza già esistente, sia privata sia commerciale, servono montagne di scartoffie, marche da bollo, file, discussioni ed incomprensioni che sometimes sfiorano la rissa verbale e non con gli incapaci dall'altra parte del vetro...W la Danimarca e i paesi dove basta un click e tutti sono in rete senza mille passaggi....e coraggio a chi oltre a queste quisquilie terra terra deve affrontare problemi ben più impegnativi....

Laura Noseda Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 11:59| 
 |
Rispondi al commento

noi italiani siamo ipocriti io compreso!siamo noi che permettiamo tutto cio',in un'altro paese avrebbero gia brucciato vivi tutti i responsabili di questa indecenza ed invece noi ITALIANI facciamo di tutto per imbrogliarci tra noi senza spazzare via il vero cancro!
Non esiste via di fuga!pero'....siamo decine di milioni contro qualche centinaio.......elementare no!?calci nel sedere e riprendiamoci la vera liberta di vivere!oggi si puo con internet la rete il computer ormai quasi chiunque ha un diploma una laurea,abbiamo piu conoscenze noi di chi fa finta di insegnarcele!!mandiamo tutti a F......... e ricominciamo........calci e calci nel vero senso della parola!!altrimenti continuiamo a fare i signori raffinati e tra un po sotto la giacca e la cravatta non potremmo piu permetterci di indossare le mutande

emanuele marras 25.08.07 11:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sento sempre più persone, trasferite all'estero, che cercano di invogliare, giustamente, gli amici, parenti e sconosciuti a fare la stessa cosa. Ormai la nostra cara Italia è arrivata ad un punto di non ritorno. Qui le cose piuttosto che migliorare peggiorano di giorno in giorno ed io ne sono sempre più sdegnato e vorrei fare pure io questo passo per farmi una vita dignitosa senza più sentire ed avere a che fare con le porcherie all'italiana. Tutti parlano di Berlusconi come se fosse lui il demone e il vero problema del nostro paese. E per questo motivo hanno votato Prodi che non sta facendo altro che spingere le persone ad andarsene da questo paese. Tasse!! Tasse!! Tasse!! Tasse!! Burocrazia!! Burocrazia!! e vita da bestie. La situazione nel nostro paese è diventata insostenibile. La colpa è nostra che stiamo in silenzione e non ci ribelliamo mai. Gli facciamo fare i loro porci comodi. Com'è possibile che fare un impiegato si guadagna 1.000 euro al mese e i politici per sparare 4 puttanate se ne prendono 10/20 mila??? Com'è possibile che tagliano tutto meno che i loro stipendi e i loro benefit??? Facciamo entrare cani e porci nel nostro paese e poi succedono cose che sentiamo tutti i giorni. Non che sono contro gli immigrati però bisogna contenere il fenomeno non si può continuare così...
Siamo veramente un popolo di pecore.... Beppe fai qualcosa tu che qui siamo messi proprio male!!!

Alessandro da Trieste 25.08.07 11:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

richiesta al volo (me ne vado al lago e mi aggiorno domani sera...)

Beppe, anche affinchè la signora trasferita in danimarca possa avere altri elementi per trovare risposta ai suoi perchè, ce lo fai un trafiletto sui

consulenti del ministro bianchi ????

pare siano una settantina, più i vari assistenti, e in gran parte provengono dalla stessa università da cui proviene lui (reggio calabria)...

spesa: 10 milioni di euro all'anno....

perchè?

buon weekend a tutti

lala sala 25.08.07 11:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Mentre nel nostro comune (20.000 ab.) abbiamo assunto una city maneger a cui pagheremo ben 97.000 euro lorde + 20.000 per raggiunto risultato.
I Sindaci si lamentano che lo Stato taglia i contributi ai Comuni....e con quei pochi erogati noi spendiamo 16.000 euro per pagare un direttore generale, mansione espletata egregiamente dal nostro segretario generale fino a pochi giorni fa,
Ai posteri l'ardua sentenza...

anna ivaldi 25.08.07 11:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Per puro caso (ma solo per puro caso) notate qualcosa di strano in questi tre loghi?

#################################################
Clicca sul mio nome x rimanere a bocca aperta!

Sandro Buontempo 25.08.07 11:54| 
 |
Rispondi al commento

TRA L'ALTRO NON SI VOTA PIU' IL CANDIDATO MA I PARTITO POI LE PEDINE CE LE METTONO LORO A LORO PIACIMENTO.PRIMA COSA VIA ANDREOTTI A CALCI IN CULO E TUTTI I SENATORI A VITA CHE NON LI HA ELETTI NESSUNO

pietro a. Commentatore certificato 25.08.07 11:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Vengo con questa mia a dirle, carissimo, che anche quest'anno ho spremuto le emorroidi procreative e ho avuto la brillante idea di copiare i prodotti annuali in un elibro cilindrico di forma quartagonale.

Con il mio "Porchesìe" credo di aver raggiunto i bassifondi dei ripiani alti del mio focus anale.

So che il prezzo è proibitivo ma confido nella vostra capacità downlotica e nel disprezzo commentativo di cui io mi fustigo l'onore di possederne tanti, che poi li rivendo al meglio delle tre manches.

Non so se mi toccherà mai il Nobel, ma se mi dovesse toccare spero di godere per massaggio testicolare.

Ora vado a firmare copie contraffatte che rivenderò a me stesso senza diritti SIAE (Sempre Io Amo Escrementare)

Vostro

Davido

Vostro Davido 25.08.07 11:50| 
 |
Rispondi al commento

La Danimarca è contro ogni tipo di prostituzione,infatti i tedeschi,vanno alle prime cittadine confinanti della EX Cecoslovacchia,per trovare i prezzi più accessibili delle prostitute tedesche,ed anche tante giovani che arrivano anche minorenni dai paesi ex Unione Sovietica.

marilùùù barbera Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 11:49| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Danimarca: spaccio universitario aperto 24h: come funziona? stanza con tutto quello che crea uno spaccio (cibi bevane snack ec), cartellini con i prezzi, cestino che funge da cassa. provate a farlo in italia: manco + la stanza si troverebbe. Tuttavia in Italia non servirebbe uno spaccio aperto 24H in universita'..loro chiudono la notte: per lo stesso principio che non troveremmo + neache i muri!
a mio parare, con il banale esempio di cui sopra, prima di tutte quelle cose belle tipo politica,buracrazia etc occorrerebbe avvicinarci a questo senso civico avanzato: che ne sarebbe di una politica perfetta in un paese che non e' pronto? di una politica ce affida un assegno di sostentamento per ogni bimbo troviamo cittadini con 5 assegni e nessun bambino?

andrea piubeni 25.08.07 11:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanti di noi sul lavoro cercano di essere produttivi al massimo per non essere licenziati? penso tutti, a parte i politici. :)

Luca Maselli 25.08.07 11:19 |
....................................................

Questo aspetto andrebbe approfondito.
In una societa' evoluta e produttiva, le ditte; anche se tacitamente,
"ringraziano" il collaboratore per il lavoro svolto, la serieta' e la competenza dimostrata!
Un progetto lavorativo dove TUTTI marciano nella stessa direzione: datori e dipendenti!

Leggi ad hoc, precariato, recessione e scarsita' di lavoro,
forniscono ai "dispensatori di pane" le armi del ricatto e dell'umiliazione!
Imprese contro il lavoratore...
lavoratore che "odia" il proprio datore.
Una spirale di sospetti e necessita', che danneggia sempre e solo chi ne ha bisogno.

Dovremmo essere apprezzati e gratificati per la nostra "collaborazione",
e non mercificati e spremuti, o ossequiando e riverendo i padroni.

Sta succedendo questo!
Tutto a vantaggio dell'odio e l'intolleranza fra i cittadini stessi:
l'egoismo di chi possiede..l'invidia di chi vorrebbe!

antonio ciardi Commentatore certificato 25.08.07 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Un piccolo segnale di speranza. Certo che però siamo messi male

Bolzano licenzia 5 dipendenti «fannulloni»
Decisione della Provincia, solo due fanno ricorso. I sindacati: è normale, non serve una legge

MILANO — Giovane, qualificato, un tipo brillante. Assunto a tempo indeterminato come tecnico informatico dalla Provincia di Bolzano. Arrivava in orario, non si metteva mai in malattia. L'unico problema è che non lavorava. Il capo gli dava un incarico, lui restava impassibile. «Sembrava volesse sfidarci tutti », raccontano i colleghi. Non ha trovato neanche un sindacato disposto a difenderlo. E quest'anno, dopo una lunga trafila burocratica, l'amministrazione lo ha licenziato. Lui e altri 4 dipendenti, tre amministrativi e un bidello. Tutti per lo stesso motivo, previsto dal contratto provinciale del pubblico impiego: «Persistente insufficiente rendimento».

Tre erano stati assunti come impiegati. A meno di 25 anni. Un caso raro, in tempi in cui anche l'amministrazione provinciale più ricca d'Italia deve fare i conti con le assunzioni contingentate dal governo. Gli stipendi, complice «l'indennità di bilinguismo» (tutti i dipendenti devono parlare italiano e tedesco), fanno invidia alle altre amministrazioni locali: un impiegato al primo stipendio prende poco più di mille euro al mese, ma ogni due anni scatta un corposo adeguamento. E un capo dipartimento a fine carriera arriva a 9 mila euro netti.

I tre impiegati non devono aver fatto questi conti. Sono stati licenziati senza nemmeno aspettare la fine del periodo di prova, 6 mesi. Al capufficio ne sono bastati tre per accorgersi che stavano seguendo l'esempio del tecnico informatico, che a Bolzano era diventato una piccola celebrità. «Anche loro sembravano farlo apposta — racconta Armand Mattivi, della ripartizione provinciale al lavoro —. Hanno dimostrato una totale indisponibilità a portare a termine i loro incarichi». Dopo diversi richiami il caso

mario bonfanti 25.08.07 11:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Altro poshte mortissimo di gustosità, como ollueiss, Beppo.

Le mie salutazioni aVoie Commendatò, et anche un poco a le tre grazzie (prego!) di cui a l'imago dè scrittiva der viagra in Russa di Andrea Giuda, imago castra e legante assaie: infatte pè trattenemmi dar ciccondare d'attenzioni mobbose le tre suddette, lunica soluzzia sarebbi l'intevvento de l'onoregole legante-patato Caldarrosta e de la castratio chemical briosc.

Peraltro, ravviso ne l'imago una uòndefull simiglienza cò cette dipinzioni porno-krughes di Boris Vallejo, attista fantasio-rotico, chè, 'nzieme con Luis Rojo et Hajime Sorayama, costituziona pemmè ir goto de la modenna disegnanza rotoca, la triade unaettrina, la quinta-crescenza de la burrosa rappresentatio de la femminea traboccanza asburgica. Nossò se sono abbastanza spiegazzato.

Giàcchèccisono, se ci avete una intirizzita e-maiala, Vi manto copia de la disegnanzia cui riferischio, così, tante pèffaVVi un'ideazione.

Cò le più coddiali esequie,

Vostro

Davido

Vostro Davido 25.08.07 11:42| 
 |
Rispondi al commento

In Danimarca,quando succede un'incidente per precauzione il ferito,non va mosso da terra affinche non arrivano i dottori,con l'autobulanza,in Italia prima si devono mettere di accordo le ditte delle ambulanze,e chi vince l'asta arriva dal ferito,mostrandogli il conto del servizio lasciandolo morire d'infarto.

marilùùù barbera Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 11:41| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Cavolo !! Ieri sera ne sono state dette di minchiate sugli USA :-)

Tipico degli ignoranti che non c'hanno mai messo piede in quella terra e che delegano quel cretino di michael moore ad acculturarli .

La società americana è una società emancipata un sistema che tende a migliorarsi in continuazione , un sistema che corre ,ma che ti dà mille opportunità di seguirlo e migliorarti a tua volta :-)se non lo segui sei inevitabilmente tagliato fuori , per modo di dire , nessuno negli usa muore di fame per strada .

Una volta messo piede negli USA nessuno ti chiede più da dove vieni e che tu sia ricco o povero bianco o nero ,ti fai la fila in qualsiasi ufficio , ristorante , ospedale , teatro che sia :-).

Le innumerevoli opportunità che offre quella terra permetttono a qualsiasi individuo di regalarsi un esistenza dignitosa .

La burocrazia è ridotta all'osso , devi saperti gestire , nessuno viene a dirti cosa devi o non devi fare , ma le regole sono rigide e rispettate, come vuole una vera realtà liberale .

Certo non sono perfetti e questo a causa degli ideologizzati sbarcati nella terra dei liberi .

L'america non ha mai chiuso le porte in faccia a nessuno ,neanche a loro , ha accettato la sfida .

L'america è fatta "solo" per chi la vuole fortemente .

Gino Serio federalista 25.08.07 11:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Alto Adige / Sud Tirolo le cose vanno bene non perché ricevano caterve di soldi dallo stato (anche Friuli, Trentino, Sicilia, Val D'Aosta e Sardegna sono a statuto speciale), ma perché chi non lavora viene cacciato a pedate. Se Galan invece di strillare contro i vicini spendesse meno per le auto blu forse ci sarebbero più soldi per Cortina e comuni secessionisti vari... Per fortuna che nel governo Prodi ci sono alcuni senatori dell'SVP che hanno limitato l'esosità del fisco, se no sarebbe stato ancora peggio per tutti noi.

########################

la tua è demagogia da ignorante
se il veneto fosse a statuto speciale sarebbe come il sud tirolo con galan o senza

Resoli Giuseppe 25.08.07 11:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

DIRITTI AI CARCERATI MA DOVE SIAMO I DIRITTI LI DEBBONO AVERE LE PERSONE CORRETTE CHE LAVORANO E CHE FANNO IL PROPRIO DOVERE. AI CARCERATI OCCORRONO CALCI NEL CULO E PEDALARE.
LE PRIGIONI ITALIANE SONO ALBERGHI DI ACCOGLIENZA.

pietro a. Commentatore certificato 25.08.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento

In Danimarca,anche chi ruba più di un milione di euri va in galera.In Italia vanno in galera solo chi ruba dai 2000 euri in giù.

marilùùù barbera Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 11:36| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

un mio amico che lavora in Germania ha dovuto cambiare la targa, da italiana a tedesca.

E' andato al comune del paesino tedesco, gli hanno fatto compilare un modulo e una copia del libretto dell'auto. L'impiegata li ha presi, si è girata, ha aperto un armadio dietro di lei, ha preso 2 targhe e glie le ha date subito in mano.

In Italia questo sarebbe impossibile, ci vogliono almeno 3 uffici di mezzo, se no come si fanno a sfamare tutti quei tubi digerenti.

Pietro Marcello Commentatore certificato 25.08.07 11:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

LE PRIGIONI VORREBBERO COME I TURCHIA A POCO COSTO E VERAMENTE RIEDUCATIVE

pietro a. Commentatore certificato 25.08.07 11:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Perchè dall'altra parte c'è della gente divisa come i codici a barre!

Paolo Schena 25.08.07 11:31| 
 |
Rispondi al commento

LA CORRUZIONE, IL FALSO IN BILANCIO, LA CONCUSSIONE SONO REATI CHE MINANO LA CREDIBILITA' DEL SISTEMA.
C'è gia stato un bell'indulto che ha riguardato anche i "reati contro la Pubblica amministrazione, corruzione , concussione ,abuso d’ufficio, e i reati finanziari, societari e fiscali”.(governo Prodi)
Si è gia depenalizzato il reato di falso in bilancio ,Punito invece in USA dopo gli scandali enron con 24anni di detenzione(governo berlusconi).
Hanno provato ad inserire subdolamente un emendamento nella finanziaria(emendamento Fuda)che mandava di fatto in prescrizione i
reati amministrativi.(governo Prodi)
PERCHE INVECE NON
FACCIAMO UN REFERENDUM PER DEPENALIZZARE QUESTO REATO:
"Reato di banda armata e associazione eversiva, aggravata dalla finalità di terrorismo e di eversione dell'ordine democratico".
CHE NE DITE?

gigi rozzi 25.08.07 11:27| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

vedi Ettore, questa tua forma di esibizionismo, per mostrare che i "destri" e soprattutto i fi non sono poi così rozzi come appaiono abbasa ancora di più l'idea che ho nei vostri confronti.
Personalmente, di lirica e musica classica conosco poco. Consco e apprezzo le arie che bene o male noi italiani conosciamo un po' tutti: nessun dorma, un bel dì vedremo, e lucean le stelle, casta diva, e qulche altro straniero: ah l'amour est un oiseau rebel, figaro etc

son convinta però, proprio perché hai messo in evidenza questo commento totalmente off topic, ma soprattutto fuori luogo, che tu voglia come tutti i detrattori, distogliere l'attenzione dall'argomento principale.

LA BUROCRAZIA È UN'ALTRA GRANDE PIAGA D'ITALIA
Loredana Solerte Commentatore certificato 24.08.07 22:21

Cara loredana, spero che la passeggiata ti abbia rasserenata, dal tuo messaggio mi sembravi inquieta.
Ma chi poi ti ha detto che io sia di FI? il mio nick indica chiaramente che sono FASCISTA e orgoglioso di esserlo.
La burocrazia è una grande piaga, lo dimostra la numerosa frequentazione del blog da parte di statali fancazzisti, durante le ore di lavoro.
per la cultura, quella vera e non per le cafonalesche feste hollywoodiane del sindaco Vater, ci dovrebbe essere sempre spazio, anche togliendolo al libro di Grillo.

Ciao cara, stammi bene.

ettore muti 25.08.07 11:25| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve,
ho letto molti post, le opinioni generali sono rivolte sempre al malcostume dilagante, nel ceto politico, nei potenti e così via. ripeto e ribadisco il mio concetto.
ogni paese è quello che sono i suoi cittadini, e purtroppo noi siamo così.
Una piccola parte è o si sente diversa, vicina a paesi con un più alto tasso di vivibilità e civiltà.Sarà anche vero, ma se ognuno di noi si ponesse alcune domande tipo: " ho un amico che mi può dare aiuto per un buon posto di lavoro, che faccio ? lo chiamo o no?" bene ora rispondetevi.
Ho letto post di persone che hanno dovuto emigrare e c stanno riuscendo ad avere i loro spazi senza nepotismi di sorta. Vorrei sapere se qui non hanno avuto aiuti perchè non richiesti e non voluti ma possibili o perchè non avevano nessuno a cui chiedere.
Penso che queste domande ognuno di noi se le debba fare e poi trarne le dovute conseguenze.
Per fare un esempio ( forse stupido ma che rende l'idea) è come se dessimo la colpa del nostro degrado per le strade solo alle prostitute e non ai clienti. Ma se queste signore non fossero cercate da alcuno penso la piaga si estinguerebbe da sola, invece data la richiesta le strade proliferano di passeggiatrici.
Quindi se chiediamo aiuti, o vorremmo chiederli ( ma non conosciamo nessuno) siamo compartecipi di questo " lassismo", le colpe non sono solo dei potenti che ci aiutano, perchè ripeto, se nessuno chiedesse loro di intervenire non saremmo a questi punti.
detto il mio pensiero vi saluto
bruno

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti, io da giovane ero leghista volevo la secessione perche' odiavo questo paese , ma poi ascoltando una intervista di GIOVANNI FALCONE ,in cui diceva: io siciliano che vivo in sicilia devo fare di tutto per far uscire dalla mia regione le cose buone che cisono,far risaltere le persone oneste , combattere la mafia per dire un giorno non sono scappato non mi sono nascosto ma ho lottato e VINTO....certo poi gli e' andata male perhe per COLPA DEI POLITICI non ha avuto il sostegno che meritava. ma il suo pensiero mi ha fatto capire che mai bisogna dire: a me ne vado via, vado all'estero.... si resta e si lotta.... o siamo patrioti solo quando parle bossi?

##########################

LA QUESTIONE DELLA MAFIA

La mafia NON ESISTE! La “mafia” è la MENTALITA’ MERIDIONALE. I mafiosi sono SICILIANI, gli n’dranghetisti CALABRESI ed i camorristi CAMPANI. Così come gli appartenenti alla mafia albanese sono di etnia ALBANESE ed i mafiosi della mafia cinese sono CINESI! Ciò che viene chiamata “mafia” è una peculiarità ETNICA delle popolazioni meridionali che hanno una mentalità PARASSITARIA (da cui la tendenza a rubare) e PREVARICATRICE similmente ad altre popolazioni mediterranee come i magrebini. Ossia il rifiuto del lavoro subordinato, la difficoltà di recepimento di una gerarchia diversa da quella famigliare (il clan) e l’anteposizione dei propri interessi a quelli dello stato (meridionali e nordafricani fanno figli anche se sono disoccupati o nullatenenti, i settentrionali NON fanno figli per pagare le tasse). Questo NON SIGNIFICA che, come per albanesi e cinesi, nel Mezzogiorno non vi siamo persone che rifiutano e combattono questa caratteristica etnica.

Resoli Giuseppe 25.08.07 11:21| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tutte le amministrazioni pubbliche c'è un MANGIA MANGIA impressionante appalti, appaltini, fatture gonfiate, fatture false, incentivi, spartizioni di denaro pubblico che è una cosa impressionante.La GUARDIA DI FINANZA bisognerebbe mandarla li in primis.
Guardate il caso AVAP a Sassuolo è un esempio associazione di volontariato pagata con soldi pubblici che RUBAVAAAAAAAAAAAAAA

pietro a. Commentatore certificato 25.08.07 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero problema della politica in italia e nel mondo è che non hanno paura.
Non hanno paura del popolo.
Fanno come cazzo gli pare perchè noi popolo abbiamo paura di loro.

Se un politco non fa bene il suo lavoro dovrebbe essere prima di tutto essere allontanato dal parlamento.
Poi dovrebbe essere messo in piazza e preso a schiaffi(cazzotti,sputi,palle di letame) dai passanti.
Se un politico ivece fa bene il suo lavoro, invece dovrebbe essere messo in piazza e accettare strette di mano,regali,baci e autografi.

Quanti di noi sul lavoro cercano di essere produttivi al massimo per non essere licenziati? penso tutti, a parte i politici. :)

Che poi se ci pensate, noi popolo non c'entriamo assolutamente niente con le casse dello stato (infatti le casse diventano piene grazie alle nostre tasse).
Questi rotti in culo di politici non sanno gestire tutti questi soldi e aumentano le tasse a noi?PERCHE' LORO NON FANNO BENE IL LORO LAVORO?Che colpa ne abbiamo noi?
Andatevelo a pià dentr'ar culo.( o come si scrive).

Luca Maselli 25.08.07 11:19| 
 |
Rispondi al commento


VERY IMPORTANT!

SOCCORSI RALLENTATI PER FAR PASSARE L'AUTOBLU DEL "CAVALIERE"

Sbaglio o per omissione di soccorso si può anche finire in galera??!?!
Qui non solo è stato omesso il soccorso, ma addirittura rallentato quello delle ambulanze!!!
AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! MA DOVE VIVOOOOOOOOO?!??!?!


Di sicuro i tg non hanno dato rilievo ad una interessantissima notizia...per fortuna non c'è scappato il morto, sennò il nanetto spelacchiato forse in Tunisia ci sarebbe anche rimasto per sempre come un suo caro amico (dato che aveva così tanta fretta di andarci...). Ma nooooo...tanto si sarebbe comprato i magistrati per " ripulirlo" da ogni accusa...

Articolo tratto da "L'Unione Sarda " di ieri:

http://beppegrillo.meetup.com/410/messages/boards/view/viewthread?thread=3413390&pager.offset=10#10794852

Le cose sono due:

1-Se la notizia fosse stata falsa, il giornale avrebbe ricevuto tante querele da chiudere i battenti, ed oggi è ancora in edicola.

2-La notizia è vera ed è stata ignorata da qualsiasi media.

....la seconda che ho detto...
C'è grossa grisi!!!


Buona sopportazione a tutti!!

Luisa Piras Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se un danese trova un divieto, lo rispetta.
Se un italiano trova un divieto, lo aggira.
Se un danese trova una nuova tassa, la paga.
Se un italiano trova una nuova tassa, fa i salti mortali per evaderla.

Dopo decenni di comportamenti di questo tipo, in Danimarca sono così.....in Italia siamo così.....

L'educazione civica che pregna i paesi nordici è costantemente schivata in Italia.

I politici sono solo una bella cigliegina sulla torta avariata......con Berlusconi abbiamo esagerato.......abbiamo guarnito la torta con un cocomero.....

Un paio di mesi fa uscì la notizia che in Norvegia (accomuno i paesi nordici) c'è un milionario ogni 86 abitanti, nonostante tasse altissime e servizi pubblici efficienti di conseguenza, benchè Oslo sia una delle città piu' care del mondo..........
Sta a vedere che, a forza di comportamenti virtuosi, alla lunga, c'è un tornaconto per tutti........

Ma no, che dico......sono solo dei fessi......meglio evadere le tasse e idolatrare la Brambillona rossa.........

Saluti evasivi bipartisan....

maurizio spina Commentatore certificato 25.08.07 11:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Napoli non ho mai fatto una gastroscopia:
dopo innumerevoli tentativi ho "rinunciato"..per sfinimento e rassegnazione.

Decorrenza dei termini o prescrizione dei reati.
Non sono d'accordo con chi ne suggerisce l'abolizione, in quanto credo, sia uno strumento democratico che tutela tutti.
In carcere esistono anche "presunti" innocenti ai quali bisogna
assicurare un processo entro i termini previsti dalla legge...
quindi accertarne la colpevolezza o l'innocenza!
Bisogna snellire la burocrazia.

Introdurrei anche, con le dovute competenze e cautele, la
decorrenza dei termini per quanto riguarda esami clinici di laboratorio.
Chi potra' mai garantirmi, che un esame fatto, dopo aver aspettato sei mesi,
non si sia aggravato?
Chi mi risarcira' del danno subito per un qualcosa che non potra' mai
essere dimostrato?

In Germania in qualsiasi momento lo decida; e l'ho gia' sperimentato piu' volte, in una settimana, prendo tre "appuntamenti": Prelievi, gastroscopia, raggi alla schiena o altro con relativi esiti.

In Italia si comparano sempre con gli altri paesi per quanto riguarda ticket e tariffe aggiuntive sui medicinali...mai sull'assistenza, la qualita' dei servizi e le liste d'attesa.
Io, i dieci euro ogni trimeste li pago volentieri!
Con quei soldi posso contare su un esercito di professionisti...al mio servizio!

antonio ciardi Commentatore certificato 25.08.07 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi odia la Danimarca.
.
Il suo modello di stato
è il Kazakstan di Nazarbaiev?
meglio ancora della Russia di PUtin
.

cimbro mancino Commentatore certificato 25.08.07 11:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON è difficile fare una impresa pubblica attiva esempio si si facesse una pasta dello stato italiano (primo prezzo) ad un prezzo che consenta di non guadanarci ma neanche di rimetterci si darebbe lavoro alla gente tenendo prezzi bassi per la gente creando una vera concorrenza e garantendo la sanià dei prodotti.E così per altre cose.

pietro a. Commentatore certificato 25.08.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Buondì a tutti
Un grande uomo, quello che disse cantando:

mi scusi presidente ma questo nostro stato che voi rappresentate mi sembra un po' sfasciato è anche troppo chiaro agli occhi della gente che è tutto calcolato e non funziona niente
sarà che gli italiani per lunga tradizione son troppo appassionati di ogni discussione persino in parlamento c'è un'area incandescente si scannano su tutto e poi non cambia niente...

io nn mi sento italiano ma per fortuna o purtroppo lo sono...

per fortuna...o purtroppo???

patrizio m. Commentatore certificato 25.08.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto modo anche io di apprezzare il popolo danese e il rispetto che esprime nelle scelte volte a tutelare non solo la popolazione ma anche l'ambiente. Auguro una buona permanenza e magari tanti spunti da dare a noi italiani! Stepi

STEFANIA SAMPAOLO Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 10:59| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, io da giovane ero leghista volevo la secessione perche' odiavo questo paese , ma poi ascoltando una intervista di GIOVANNI FALCONE ,in cui diceva: io siciliano che vivo in sicilia devo fare di tutto per far uscire dalla mia regione le cose buone che cisono,far risaltere le persone oneste , combattere la mafia per dire un giorno non sono scappato non mi sono nascosto ma ho lottato e VINTO....certo poi gli e' andata male perhe per COLPA DEI POLITICI non ha avuto il sostegno che meritava. ma il suo pensiero mi ha fatto capire che mai bisogna dire: a me ne vado via, vado all'estero.... si resta e si lotta.... o siamo patrioti solo quando parle bossi?

cristian b. Commentatore certificato 25.08.07 10:56| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

From The Times August 25, 2007

US bomb kills three British troops in worst ‘friendly fire’ since 1991.

Una bomba sganciata per sbaglio da un aereo inglese uccide 3 militari americani e ne ferisce gravemente due. E' successo ieri (24 agosto) ma non ho trovato la notizia sui quotidiani italiani. come mai??

alessandro mignogna Commentatore certificato 25.08.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE TI DEVI CANDIDARE A TUTTI I COSTI MA COMINCIA A FARE QUALCHE SPETTACOLO NELLE PIAZZE E MAGARI GRATIS ORA MAI TE LO PUOI PERMETTERE PENSO.

pietro a. Commentatore certificato 25.08.07 10:54| 
 |
Rispondi al commento

si accettano proposte...

lala sala 25.08.07 02:30

il progetto rosa mi interessa...
mi fate sapere qualcosa di più?

Maria B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Grillo:
"Quanti enti, a partire dalle Province, non servono a nulla?"
Dopo il VFC day 1, per tagliare la vita futura ai burosauri -quelli che vogliono stare al potere più di due legislature- organizziamo il VFC day 2
per togliere di mezzo le Province che ci costano 4 finanziarie ogni anno!

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

anche la cassa per il Mezzogiorno è un ente inutile
anche il parlamento di Roma è un ente inutile
anche l'Alitalia di roma è un ente inutile

Resoli Giuseppe 25.08.07 10:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non facciamo sempre di un erba un fascio, in Danimarca è la mentalità che è diversa indipendentemente dal numero degli abitanti. Il partito che governa attualmente, che è di destra, in Italia si collocherebbe, a fatti non a discorsi, a sinistra di Rifondazione. Riflettiamoci bene!!

Graziano Marracci 25.08.07 10:45| 
 |
Rispondi al commento

DI SICURO IN DANIMARCA NON C'è DISOCCUPAZIONE, EXTRACOMUNITARI ALBANESI RUMENI E COSì VIA COME IN ITALIA CHE RACCATTIAMO DI TUTTO E DI PIù è BRUTTO DIRLO MA è COSì

pietro a. Commentatore certificato 25.08.07 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamoci che in Italia abbiamo il papa,e tanti sud americani che si incontrano in altre nazioni,dicono quando vai in Italia salutami il papa,che bella soddisfazione.

marilùùù barbera Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 10:40| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"Non sorprende che i miei colleghi danesi mi abbiano fatto sempre la stessa domanda in tutti questi anni, quando cercavo di raccontargli l'Italia: “Perché? Perché la mafia? Perché la corruzione? Perché le crisi di governo? Perché Berlusconi?””"
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

E vedrai, appena questi coglioni incapaci che sono al governo se ne andranno, come ci torna al volo Silvietto sul seggiolone!
Che paese di merda è il nostro!

BASTA VOTARE!!!
CHI VOTA ACCONSENTE!!!
CHI VOTA AVVELENA ANCHE TE...DIGLI DI SMETTERE!!!

Riccardo G. Commentatore certificato 25.08.07 10:38| 
 |
Rispondi al commento

LA GRANDE DIFFERENZA TRA LA SCANDINAVIA E L'ITALIA E' CHE IN IN QUEI PAESI IN POLITICA NON CI SONO PUPARI COME SILVIO BERLUSCONI NE' MARIONETTE COME LA BRAMBILLA CHE FA INVIDIA ANCHE A PULCINELLA.

CARLO DI CARLO 25.08.07 10:38| 
 |
Rispondi al commento


VERY IMPORTANT!
Di sicuro i tg non hanno dato rilievo ad una interessantissima notizia...per fortuna non c'è scappato il morto, sennò il nanetto spelacchiato forse in Tunisia ci sarebbe anche rimasto per sempre come un suo caro amico (dato che aveva così tanta fretta di andarci...). Ma nooooo...tanto si sarebbe comprato i magistrati per " ripulirlo" da ogni accusa...

Articolo tratto da "L'Unione Sarda " di ieri:

http://beppegrillo.meetup.com/410/messages/boards/view/viewthread?thread=3413390&pager.offset=10#10794852

Le cose sono due:

1-Se la notizia fosse stata falsa, il giornale avrebbe ricevuto tante querele da chiudere i battenti, ed oggi è ancora in edicola.

2-La notizia è vera ed è stata ignorata da qualsiasi media.

....la seconda che ho detto...
C'è grossa grisi!!!


Buona sopportazione a tutti!!

Luisa Piras Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 10:36| 
 |
Rispondi al commento

cara/o L.d. capisco la mafia capisco la corruzione capisco la crisi di governo ma cosa c'entra berlusconi?????????
e pensare che senza immigrati e meridionali anche la lombardia sarebbe una grande copenaghen...sigh...

indiano. padano 25.08.07 07:36

Condivido in TOTO

Allah Ben Gross 25.08.07 08:09

**********************************************************

Cosa c'entra Berlusconi con la corruzione e la mafia? Davvero tu non sai (o fai finta) che cosa c'entra?
AH, AH, AH, AH, AH, AH!!! Ecco perchè tra l'Italia e la Danimarca (ma anche con Gran Bretagna, Germania, Svizzera ecc.) c'è un abisso. E' per colpa di coglionazzi come questi due.

G. Quintini 25.08.07 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Nichy sarebbe un bimbo forse piu' fortunato in questo momento in una citta' come Copenhagen o anche come quella dove sto vivendo dagli inizi del 90, San Francisco... per gli spazi, l'organizzazione, la prontezza ad assistere disabili, ma ci sono problemi gravissimi a livello di assitenza sanitaria anche dove sono io ad esempio: se hai l'assicurazioni (e una che costa un botto "of course") ti mandanto anche la limousine sotto casa per prendere tuo figlio disabile, se no ti impicchi e ti ritrovi da solo...
Non vedo l'ora di vedere l'ultimo film di Michael Moore che credo sia appena uscito, "Sicko". Non penso proprio che cambiera' la nostra storia dal punto sanitario... ma forse qualcuno che ha potere e una visione migliore per il futuro cerchera' di fare qualcosa, di dare una possibilita' a tutti di sopravvivere, non solo chi ha un conto bancario strepitoso...
Qui ha Roma, mio padre e' stato assistito per oltre dieci anni in ospedali e strutture private poiche' affetto da morbo di Parkinson. E tutt'ora sta combattendo per la propria vita dopo aver superato un intervento molto delicato. parliamo di oltre 3 mesi di intensiva, rianimazione, sub-intensiva... e non so quale sara' il suo destino nei prossimi giori... Comunque se questo fosse accaduto dove vivo... Avredi dovuto impegnarmi mia madre, le mie sorelle e pure il mio nipotino che forse sarebbero diventati schiavi a vita per un ricco e "greedy" bastardo.

E concludo, se pur portando in ballo un discorso differente con un commento rilasciato da Moore in una conferenza stampa che si e' tenuta a Roma giovedi scorso:
«Voi avete avuto per alcuni anni un governo di centrodestra con presidente del Consiglio Berlusconi, una persona - dice il cineasta - che ammirava l'America e voleva imitarla. Berlusconi ha cercato di tagliare la rete di sicurezza sociale, riducendo i finanziamenti. Il nuovo governo ora deve riparare il casino che Berlusconi ha creato». Michael Moore

Enza S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Sciocco chi cestina e vota i commenti.
Ma che razza di invenzione ste sciocchezze Beppe? E levale.
Ma chi se l'è inventate ste cavolate da elementari con infarinature da scuole medie?

Ora vi cestino òh!!

E poi vi scancello ùh!

Zumpappero zummapappà!

BEPPE Togli ste sciocchezze perfavore?...Grazie

Francesco Folchi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 10:28| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Come nostro consiglio siccome orami in decine di migliaia di persone hanno un motore magnetico, e sanno del grande inganno nel settore dell'energia, e quindi che si tratta di un complotto globale, consigliamo di fare scorte di cibo a lunga scadenza, di non esporsi, e di fare scorte di materiali per la costruzione di motori magnetici e serpent,ine

Se vanno avanti imperterriti senza battere ciglio come se nulla fosse, gatta ci cova, abbiamo paura di repressioni, di deportazioni di massa, e oscuramento totale di internet ed altri mezzi di espressione attraverso l'eliminazione con metodi bastardi di chiunque si smascherasse


Free Energy Homopolar Motor
www.youtube.com/watch?v=hXbFfMBW97A&NR=1

Free energy magnetic machine Testatika
www.youtube.com/watch?v=cucq06deYXA&mode=related&search=

Free Energy from Water (Floatation)
www.youtube.com/watch?v=gxnHJoyrQpM&mode=related&search=

Free Energy Using Magnets
www.youtube.com/watch?v=YvHb41KP7To&mode=related&search=

Free Energy From Biomassa Secca
http://100-milioni-di-tonnellate.blogspot.com

Alfonso Cartella 25.08.07 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Il ponte di più di trenta chilometri che collegha la Danimarca,con la Svezia è un capolavoro,e si paga solamente 270 corone.Il progetto del ponte sullo stretto di Messina quante volte l'hanno messo nella loro lista politica prima delle elezioni i nostri politici per prendere più voti,ma mai seriamente hanno provato a costruirlo,meno male se no adesso in mezzo allo stretto di Messina si troverebbero dei pilastri con la scritta sopra lavori in sospensione a causa di soldi finiti,per vedere altri pilastri nuovi attendere nuove elezioni.E quante barche di pescatori si schianterebbero contro quei pilastri abbandonati,meglio per tutti che i lavori non sono mai iniziati.

marilùùù barbera Commentatore in marcia al V2day 25.08.07 10:26| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione