Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Confimafia


pizzo.jpg

Vi ricordate Libero Grassi? Non voleva pagare il pizzo. Con grande coraggio andò in televisione da Santoro. Denunciò il fenomeno mafioso. Lo Stato si indignò. La mafia lo ammazzò. Cosi vanno le cose in questo disgraziato Paese.
La Confindustria, tramite il direttivo regionale degli industriali siciliani, ha deciso di espellere gli imprenditori che pagano il pizzo. Una decisione che rischia di far chiudere i battenti a Confindustria in Sicilia. Se tutti quelli che pagano vengono espulsi ci vorrà una nuova organizzazione. Confimafia potrebbe andar bene come nome?
L’idea di colpire chi è costretto a subire è degna del marchese De Sade. In Parlamento ci sono persone che hanno avuto esplicite frequentazioni mafiose. Perchè non espelliamo loro invece degli industriali? Chi non paga può avere il negozio incendiato, può essere sparato. Se subisce il ricatto è perchè non crede che le istituzioni lo possano proteggere. E Montezemolo sadomaso che fa? Li espelle. I mafiosi rideranno a crepapelle. Non ci crederanno. Penseranno a una barzelletta del temibile ministro della Giustizia. Il proprietario immobiliare che canta con Little Tony per intenderci.
La Confindustria ha aperto una nuova strada: la punizione di chi subisce un ricatto criminale. Ai cittadini onesti vessati dalla malavita lo Stato potrà ritirare il passaporto, frustare le piante dei piedi, sequestrare i beni. Forte con i deboli, debole con i forti. Forse questa iniziativa è un colpo di genio per far scomparire la mafia. Per timore di ritorsioni sia dei mafiosi che dello Stato, chi paga il pizzo avrà una doppia ragione per tenere la bocca chiusa.
Omertà, giustizia e libertà.

V-day:
1.Sostieni il V-day con un contributo a: Conto bancario intestato a Beppe Grillo - ABI 05018 - CAB 12100 -c/c 116276
Swift: CCRTIT2T84A - Iban: IT35B0501812100000000116276 - CIN B- BANCA POPOLARE ETICA
Causale: V-day
2. Partecipa al V-day
3. Inserisci le tue foto su www.flickr.com con il tag Vaffa-day
4. inserisci tuoi video su www.youtube.it con il tag Vaffa-day
V_day_annuncio.jpg
Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°34-vol2
del 26 Agosto 2007

1 Set 2007, 19:57 | Scrivi | Commenti (920) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ottimo accordo

strumenti musicali accordo 24.09.10 23:34| 
 |
Rispondi al commento

massime dedicate a tutti i coglioni (addiopizzo, confidustria, magistrati e politici)che vorrebbero sconfiggere la mafia

"puoi tagliare rami e foglie, ma se le radici sono grandi e profonde, rami e foglie ricresceranno piu' forti"

"con tutte le persone che ho ammazzato potrei fare un cimitero" by Matteo Messina Denaro

vinny bono 16.01.08 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono abituato a ricevere il blog ogni giorno, chiedo a Grillo perchè questa assenza. Comunque vada ne è valsa la pena e molto c'è ancora da fare. Continuiamo a portare avanti le proposte e contemporaneamente creiamo politici al servizio di tutti i cittadini e non dei propri affari.

Girolamo Tamburello 05.10.07 18:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe
vorrei essere un politico vedi berlusconi vedi fini vediii bertinotttiii con quei suoi occhialini appesi al collo, ecc. ecc. che parlano di diminuire le tasse, mi fanno incazzare ci prendono in giro, perchè non facciamo un totale di pensioni pagate ai politici che anni addietro anno fatto politica, per pochi anni, e io invece devo lavorare una vita per forse raggiungere la pensione, vorrei sapere poi quanto di liquidazione il vecchio presidente della banca D'italia ha incassato per aver fatto i comodi suoi, è quanto di pensione prende, ma possiamo ancora oggi, parlare di lavoro ai giovani se al governo abbiamo un capo dello stato di oltre 80 anni, dovrebbe stare a casa in pensione, e godersi la famiglia, dai allora di tutta questa gente facciamoli i conti e vediamo a noi contribuenti veri quanto ci costano all'anno io dico più di una finanziaria nera ma neraaaa, allora cominciamo da chi con pochi sforzi prende tanto poi vediamo cosa succede.

nicola rogliero 01.10.07 15:08| 
 |
Rispondi al commento

graziè per aver detto quello che pensi sul mondo politico, poche persone o quasi niente lo dicono, questi politici anno molti privilegi che il contribuente paga, poi sono anche indagati e svolgono anche la loro funzione, come si può, non capisco, sono pagati a peso d'oro prendono la pensione a fine mandato, prendono liquidazioni d'oro vedi il capo dello stato, sono cerchiati di persone che quanto so prendono tanti soldi, cose che quanto sento che dovremo fare dei sacrifici ,io mincazzo da matto, poi quasi tutti vanno fuori dai piedi a 65 anni in pensione, e solo loro sono li ancora a rompere i cogl...., secondo me dovrebbero andare in pensione a 65 anni come tutti e mai più entrare a fare parte della politica, sono incazzato con la politica da morire quando penso cosa devo fare per arrivare a fine mese, poi non parliamo quando vedo quelle trasmissioni che si parla di come aiutare la gente a pagare meno tasse sono quarantanni che sento cazzzz.... guarda una cosa indescrivibile, poi quest'anno per dirne una ho cambiato casa, quindi disdigo il contratto di casa al mio padrone di casa, quarda cosa ho pagato 80euro allostato di penale per risoluzione del contratto anticipato poi cento ottanta euro di mia quata per registrazione contratto nuovo, io avevo pagato a gennaio già questa somma alla vecchia casa, quindi io per aver cambiato casa in fitto questanno mi e costata 180+180+80=440 poi per non parlare dei contratti con enel e telecon altri soldi ecc. ecc. queste sono le cose che per aiutare il ceto basso dovrebbero guardare, la gente che vive di sole 1200 euro come fanno, ecco perche nasce il nero perche uno deve campare,comunque graziè di esistere almeno c'è qualcuno che li manda a fancccccc..... ciaoooo beppe sei grande

nicola rogliero 01.10.07 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
in questo caso non mi sento di esere d'accordo con voi, credo che la decisione di espellere dalla confindustria siciliana chi paga il pizzo sia più che altro un modo per far capire quanto sia presente e vessante la presenza dei mafiosi in quel territorio.
Io a Roma lavoro in una azienda che fortunatamente non conosce questo fenomeno, non so come reagirei.
Sono però d'accordo con voi sul fatto che sia vergognoso il fatto che una associazione di industriali debba arrivare a questo punto per far capire alle istituzioni quanto sia difficile fare impresa in quel paese.

Alessio Di Virgilio 27.09.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, finalmente ho trovato un vero comico ,che affronta i problemi dei cittadini che forse non hanno il coraggio di dire le cose come vanno . io sono uno degli ultimi calabresi emigrati al nord italia e sono pienamente daccordo con te di quello che dici, e fai capire ai cittadini ,ti prego continua la tua battaglia, e non ti fermare davanti alle solite critiche, perchè in italia abbiamo veramente bisogno di persone come te ,ti scrivo questo per farti capire un pò la mia esperienza da vero meridionale giusto ,avrei tante mie testimonianze da fare ma non basterebbe un anno intero per raccontare, ciao beppe da un meridionale torturato ....forse ingiustamente dalla forse (giustizia)ciao non mollare sono con te.

mario campolo 24.09.07 22:14| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE DOPO IL TUO INTERVENTO A BOLOGNA ANCHE LA COSCIENZA E IL CUORE DI QUESTO POVERO TRENTENNE SPOSATO E PADRE DI DUE FIGLI,DIPENDENTE DI UNA CATENA DI SUPERMERCATI ABITUATO A LAVORARE ANCHE DODICI ORE AL GIORNO PER UNA PAGA SINDACALE CHE NON POTRA' MAI RIPAGARMI DEL TEMPO PERDUTO CON LA MIA FAMIGLIA VOLEVA SEMPLICEMENTE CHIEDERTI DA BUON SICILIANO QUALE SONO:DOPO FALCONE,BORSELLINO PER TRATTARE IL TEMA GIUSTIZIA POTRO' IO MAI COME TANTI MIEI CONCITTADINI CREDERE A UNA BATTAGLIA POLITICA CHE POTRA' MIGLIORARE ANCHE MINIMAMENTE LA VITA NON SOLO DI NOI SICILIANI MA ANCHE DI UN POPOLO ITALIANO IN GENERALE CHE COME HAI DETTO TU BENE SOFFRE GIA' DA TROPPO TEMPO LE INGIUSTIZIE CHE GLI UOMINI DEL POTERE COMPIONO ORMAI CON LA LORO SFACCIATA TRANQUILLITA' A SCAPITO DI UNA CLASSE OPERAIA COME LA MIA ORMAI GIUNTA ALL'ESTREMO DELLE FORZE.A NOI FORSE MANCA PROPRIO QUESTO, CREDERE E NON PENTIRSI DI AVER CREDUTO CHE UN DETONATORE (COME TI SEI DEFINITO TU)POSSA O POTRA' SALVARCI DA TUTTA QUESTA MERDA.UN ABBRACCIO

peppe grasso (pietronina) Commentatore certificato 22.09.07 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Notizie che si commentano da sole:
1)Sono state potenziate le misure di sicurezza e protezione per i magistrati della Dda di Reggio Calabria.
La decisione e’ stata presa dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto, Francesco Antonio Musolino, sulla base della segnalazione fatta dalle forze dell’ordine secondo la quale la ‘ndrangheta starebbe progettando un attentato contro alcuni magistrati.

2) cosa fa il ministro di disgrazia e ingiustizia?
Trasferimento cautelare d'ufficio per il pm di Catanzaro Luigi de Magistris e del procuratore capo Mariano Lombardi. È quanto richiesto, secondo quanto si è appreso, dal Guardasigilli Clemente Mastella alla sezione disciplinare del Csm, all'esito dell'ispezione condotta nell'ufficio giudiziario di Catanzaro. Pare che i due magistrati stiano portando aventi un'importante inchiesta su rapporti tra politici, forze dell'ordine, massoneria che vede coinvolto anche il premier Romano Prodi.
Nell'indagine pare sia convolto lo stesso ministrone mastella!!

ogni commento credo sia superfluo.....

Massimo L. Commentatore certificato 22.09.07 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma viviamo in fabilandia ... tutti diranno che non pagano il pizzo ... qualche piccolo imprenditore (antipatico alla dirigenza) verrà espulzo da confindustria sicilia ... e tutto rimmarrà come è adesso ... gli interessi delle imprese sono troppo legati con gli affari malavitosi ... dove vanno a predere i soldi ????

bambolotto bambolotto Commentatore certificato 22.09.07 01:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perche Prodi non fa una legge per far scaricare dalle tasse il pizzo almeno in Sicilia Calabria e Campania andremo tutti a compensazione.

Giovanni Scala 18.09.07 20:59| 
 |
Rispondi al commento

personalmente guardo sempre con sospetto la cronaca che diventa slogan, come potrebbe sembrare nei casi degli attentati e delle intimidazioni che da 20 giorni riguardano alcuni esponenti della confindustria siciliana. Ma questa vola la cosa mi tocca da vicino e mi sono interrogato sul dilemma:
Dire per far sapere o non dire ma fare
Non è di facile soluzione, perchè le pressioni che le imprese hanno dalla criminalità (e mi limito a quelle per brevità e congruenza)sono di mille forme e liquide. Ma senza il clamore mediatico non si riesce a far comprendere che 5 miloni di siciliani sono stufi di essere ostaggi di 2500 mafiosi e di 50-60 mila professionisti del silenzio ben pagato. Oggi mi turo il naso ed accetto il clamore mediatico sperando che sempre di più si decidano a denunciare subito. Un dato è certo (e lo certifico io) in una settimana mi hanno chiamato alemno in 30 per parlare informalmente con chi ha il compito di tutelarci.
più che confimafia potra essre dunque una conficoscienza

gildo matera 18.09.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
beh,all'inizio anche io ero disgustata quando ho letto la notizia. Sono siciliana e conosco certe situazioni che non ti lasciano vie di fuga se non quella che prevede "l'obbedire agli ordini se vuoi salvare la pelle",
ma poi..ho ripensato a chi è morto combattendo contro la mafia,Libero Grassi,si,e tantissimi altri i cui nomi sono caduti nel'oblio il giorno dopo la loro morte. Ho pensato a Peppino Impastato e alla sua lotta. A tutti i miei compaesani che hanno perso la loro attività, bruciata o fatta saltare con una bomba, perchè questi non pagavano o avevano denunciato il sopruso.
Beh sai allora cosa ti dico? Tutta questa genet è morta o ha sofferto gridando di NON pagare, di NON cedere, di NON sottostare, di NON darla vinta a quelle bestie luride e schifose.
Io non so se il provvedimento della Confidustria sia adeguato o no,ma almeno spero che rappresenti solo un forte SEGNALE rivolto ai commercianti siciliani,un messaggio che dice di non pagare,di denunciare,di aiutare il lavoro delle forze di polizia.
Però,perchè vi sia un vero cambiamento è necessaria una base irrinunciabile: protezione per chi denuncia. Sai come vengono fuori facilmente i nomi di chi ha denunciato? sai poi come vengono lasciati SOLI dopo il loro atto coraggioso?Se i commercianti non si sentiranno PROTETTI non faranno mai il passo decisivo. Perchè nessuno ha voglia di perdere vita, cari o lavoro.
E sia un'altra cosa? Spesso pagare il pizzo equivale e RICEVERLA quella PROTEZIONE! Si,ma dalla mafia stessa! La MAfia protegge chi paga, fa in modo che non avvengano rapine o danni all'esercizio pagante.
Il citadino siciliano si sente protetto da più dall'aguzzino che dallo Stato e dalla Polizia.
Questo genera la confusione dei ruoli.
La Mafia rappresenta "LO STATO" dai noi in Sicilia. Uno stato che pretende favori e pagamenti,che punisce con la morte, uno stato Medievale insomma,ma in certi casi efficacemente consolante quando offre un certo tipo di garanzie.
un bacio. Vale.

vale m. 16.09.07 04:18| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE. INNANZITUTTO GRAZIE PER LA TUA INIZIATIVA CHE FINALMENTE STA DANDO UN PO' DI PRURITO ALLA CASTA POLITICA. POSSIAMO DIRE CON SODDISFAZIONE CHE NOI C'ERAVAMO L'8 SETTEMBRE- GRAZIE ANCHE AL GRUPPO -AMICI DI BEPPE - CHE HA FATTO SI' CHE TUTTO CIO' POTESSE ESSERE REALIZZATO.SPERIAMO CHE QUESTA PRESA DI COSCIENZA CHE POSSIAMO FAR VALERE I NOSTRI DIRITTI DI CITTADINI, ABBIA ANCORA MAGGIORE SUCCESSO; BASTA ESSERE IN TANTI PER FARSI SENTIRE UN PO' DI PIu .
INOLTRE, MI FA RIFLETTERE UN'ALTRO ASPETTO:
IL DANNO CHE CI RECA LA NOSTRA CLASSE DIRIGENTE, PER QUANTO GRAVE IN TUTTI I SUOI ASPETTI DI SCANDALI, CORRUZIONI, CONDANNATI ETC, VA OLTRE: IL MESSAGGIO E' QUELLO CHE IL FURBETTO VINCE, CHI DELINQUE NON E' PUNITO MA VIENE PREMIATO, I NOSTRI GIOVANI NON HANNO PUNTI DI RIFERIMENTO VALIDI, IL RISPETTO DELLE REGOLE E' OBSOLETO: QUESTI SIGNORI, CON LA LORO PESSIMA IMMAGINE DI SE' E DEL LORO OPERATO, STANNO GUASTANDO LE SPERANZE DEI GIOVANI E CON ESSE IL FUTURO DI TUTTI NOI.

DILETTA MAFFINI 15.09.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe sono un comico bergamasco amico di Jannacci e un tuo alleato. Abbiamo dei politici che fanno talmente schifo che non so nemmeno se sono mafiosi perchè se avessero un terzo della serietà che ha la mafia forse qualcosa farebbero, ma cosa fanno? Da un servizio delle Iene risulta che dei parlamentari fumano erba pensavo che avessimo dei politici illuminati.
Montezzemolo è presidente di tutto ma prima dovrebbe provare una giornata con muratori bergamaschi per un rientro nella realtà

Osvaldo Ardenghi 12.09.07 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Visco invece di assillarci con l'evasione fiscale dei commercianti, impiegati costretti a fare il doppio lavoro per campare, andasse a cercare i soldi nelle banche, dove ci sono conti correnti milionari di mafiosi, camorristi, etc. Invece di controllare quattro spicci che sono rimasti al popolino!!!
E' più facile prendersela con chi non spara......!!!!!

daiele deriu Commentatore in marcia al V2day 12.09.07 12:44| 
 |
Rispondi al commento

il signor Grillo ha fatto del v day una lotta anti partitica(ma politica allo stesso tempo)solo che vorrei sottolineare ke i punti citati nel volantino V-day sono giàpresenti nel codice etico per i condidati interni a rifondazione comunista ,invece di dire aboliamo i partiti facciamo ke appoggiamo i partiti comunisti speriamo ke la raccolta firme possa essere una battaglia fatta insieme a prc e pcdi gli unici partiti puliti

veltroni aderisce al V-dy?aahaaha

a propositi del punire i soggetti ke pagano il pizzo ,confindustria ha cercato di rispondere(in modo delirante) a un problema ke la commissioni antimafia in sicila rivelano attraverso registrazion ,come effettivamente le indagini contro l'usura sono ostacolate da alcuni commerciante, imprenditori, che hanno coperto i loro estorsori sott'indagine pur di non subire attacchi ed anke per avere coperture, vantaggi che agevolino l'azienda come essere favoriti per appalti o non subire i controlli della finanza contro l'evasione e altri illeciti
questo perkè la mafia ha icolletti bianchi, è infiltrata nei palazzi dai politici dirigenti all'impiegato comunale, nell forse dell'ordine e legislatori corrotti

confindustria ha fatto una scelta di immagine nel proporre questa soluzione al racket,propio perkè così apparentemente prendono le sistanze dal sistema ke gira con il racket neinte di più

vi parlo da siciliana da barcellona pozzo di gotto (messina)ke amo questaterra soffocata dove si giaca al più ki è il più antimafioso ?
e poi sotto banco fanno i loro giochi sporchi passivamente e attivamente

eugenia bavastrelli 11.09.07 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Signori!! Discutiamo ancora di mafia?!? La mafia, in Italia e soprattutto nel meridione, se non si è ancora capito, è rappresentata da quella incapacità, tutta italiana, di indignarsi e da una politica che tra una sentenza e l'altra, tra un gossip e l'altro, tra una prostituta e l'altra ha perso credibilità. Niente paura!! NESSUN COLPO DI STATO!! Almeno per questo il nostro essere italiani ci mette al riparo...............


Michele Canciello 08.09.07 21:31| 
 |
Rispondi al commento

In Italia i mafiosi sono tanto ignoranti quanto devoti. Le parrocchie sono più importanti dei circoli di partito come laboratori dei futuri governanti. Papa Giovanni Paolo II le rivolse un furente rimprovero ma si vide bene di emettere una scomunica; che ci starebbe proprio bene. Il Papato conta più di qualsiasi ministro o presidente. Il problema è che la mafia elargisce ingenti donazioni durante le omelie; il che forse equivale allla richiesta di perdono del ladrone nell'ultimo atto del vangelo. Si creerebbe un bel problema di coscienza. I mafiosi sono mammoni e le matrone del sud sono tutte religiosissime.

angelo tateo 06.09.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei partecipare al V-DAY, ma inizio a vedere troppe adesioni da parte di politici di sinistra, non vorrei che una manifestazione trasversale si trasformasse in una manifestazione di sinistra! Tra l'altro manifestiamo contro di loro e loro stessi aderiscono e manifestano??? Ma ci prendono veramente per i fondelli!!

Sabrina Novelli 06.09.07 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma poi tutti questi commenti li legge qualcuno?

Zerbo Gioacchino 06.09.07 14:38| 
 |
Rispondi al commento

desidero un commento su una mia riflessione :
possiamo paragonare il lavoro dei parlamentari come un LAVORO A PROGETTO e quindi propongo di dividere in due parti lo stipendio parlamentare:
1-la diaria , erogata tutti i mesi ( prendi i soldi solo se vai al lavoro)
2- il restante stipendio erogato a fine legislatura ( 5 anni ) e se è stato centrato almeno l'80% dell'obbiettivo cioè del programma elettorale.
così non assisteremo più a proclami tipo ti portiamo il caffè a letto tutte le mattine o demenziali esclamazioni.
aspetto con ansia qualche risposta
Saluti a tutti

roberto zadra Commentatore certificato 06.09.07 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NN SI PERSEGUE LA MAFIA, PERCHE' AGLI ITALIANI LA MAFIA PIACE. PRIMA IL GOBBO, ORA IL NANO, AGLI ITALIANI, APPENA SI CANDIDA UN MAFIOSO, VIEN SUBITO DA ELEGGERLO. SALUTI ANTIMAFIOSI

Francesco Manfredi 06.09.07 09:38| 
 |
Rispondi al commento

dalle parti mie si direbbe cornuti e mazziati.......

rossella rago 06.09.07 08:57| 
 |
Rispondi al commento

perchè invece di espellere gli imprenditori che pagano il pizzo non espellono quelli che con la mafia ci fanno gli affari? forse perchè i primi sono piccoli e i secondi sono grandi! mah ... vi ricordo che cordero di montezemolo ha finto di scandalizzarsi per il fenomeno dell'evasione fiscale quando le imprese hanno usufruito della legge sulla depenalizzazione del falso in bilancio che ha praticamente legalizzato i fondi neri e l'evasione. non l'ho mai sentito dire che quella legge è scandalosa. misteri del cervello e della psiche umana ... povero luca aiutiamolo a ricordare.

giuseppina tobaldi Commentatore in marcia al V2day 06.09.07 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono accorto che il Ministro Di Pietro e appunto il comico Beppe Grillo la pensano a loro modo come me riguardo questo fatto, ed allora credo che pian piano stiamo capendo
sempre più che leggi del genere come denunciare chi paga, fanno un favore alla mafia, perche isolano
l'imprenditore che per qualche motivo costretto paga.
Io sono sempre dell'idea di pagare anche una percentuale
in più di quello che viene richiesto, avendo però l'obbligo morale di
non tenerlo nascosto casomai a qualunque costo.
Spero nessun altro muoia perche si rifiuta di pagare, il signor Libero Grassi faceva bene ad odiare questa oppressione, ma per me si sbagliò nel modo di combatterla, come sul trovare soluzione di contrasto a tale fenomeno, infatti probabilmente affermava che era una scelta giusta reagire cosi, punendo chi paga.
Chi paga subisce un'oppressione e sono le autorità che devono intervenire,
se non intervengono allora si paghi ancora come se fosse
un'altra tassa.
Il pizzo è una realtà italiana non affrontata seriamente o nel modo corretto dallo Stato.
Io la penso cosi a qualunque costo.
Ricerchiamo il vantaggio non attiriamoci cose sconvenienti.
Odio l'ideologia di Cosa nostra come
la sua ambizione e di tutte le altre associazioni
che si oppongono alla
Volontà del nostro amato Signore Gesù Cristo.
Un saluto a tutti.

Zerbo Gioacchino 06.09.07 03:30| 
 |
Rispondi al commento

Confindustria dovrebbe elaborare dei seri protocolli di comportamento per i suoi soci per: pagare le tasse,e non continuare a chiedere soldi al governo, rispettare la legge 626 sulla sicurezza, rispettare i diritti dei lavoratori, rendere trasparenti le procedure per gli appalti pubblici,investire sull'innovazione tecnologica,
sarebbe cosi una vera associazione di industriali
di cui saremmo orgogliosi saluti Eugenio Critelli

eugenio critelli 05.09.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Cari “Geni “di confindustria avete dimenticato che : la mafia spara col piombo !!
Non la si può combattere sparando “cazzate”.
Comunque il "pizzo" che mette d'accordo tutti(o quasi tutti) io non lo pago:lo indosso!!
Vedere(su w...moheta.it)valutare e eventualmente commentare!
ciao jessica

Jessica Moh 05.09.07 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Cari “Geni “di confindustria avete dimenticato che : la mafia spara col piombo !!
Non la si può combattere sparando “cazzate”.
Comunque il "pizzo" che mette d'accordo tutti (o quasi tutti)io non lo pago:lo indosso!!
Vedere (su w...moheta.it)valutare e.......commentare se vi va
ciao Jessica

Jessica Moh 05.09.07 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Cari “Geni “di confindustria avete dimenticato che : la mafia spara col piombo !!
Non la si può combattere sparando “cazzate”.
A proposito di "pizzo",quello che mette d'accordo tutti (o quasi tutti)io non lo pago :lo indosso!!
Vedere(su w...moheta.it)valutare e se vi va...........commentare!
ciao Jessica (la pacifica ribelle)

Jessica Moh 05.09.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,sei un grande, sono sicuro che ci vorrebbe un grillo x ogni regione d'Italia forse!!! si riuscirebbe a muovere questi italiani dormienti. Mandiamoli a casa questi politici delinquenti, non meritano nulla..... sono sconcertato x come siamo immobili davanti a questa finta politica di interessi personali!!!!! grandissima idea v. day continuiamo a denunciare tutte questo schifo...... grande grande beppe

paolo conti 05.09.07 13:41| 
 |
Rispondi al commento

V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day

Ciao a tutti, è stato aggiornato il sito www.V-day.it , OnLine dal 18 Giugno 2007.

Creata nuova rubrica “ Satira “ in Arte & Cultura

Pagina “ Press “ in questa pagina verranno inserite le info di tutto quello che ruota attorno al V-day, inviate i vostri contributi, verranno inseriti, ultime info sulle notizie nella rete Web.

Inseriti i Video segnalati dai visitatori nella sezione “ Video “.

Chiuse le votazioni x il logo piu' bello.
Vieni a vedere chi ha vinto, se qualche logo ti piace lo puoi prelevare per il tuo uso.

Quindi, link a radio online in diretta x il V-day dalle piazze, video, link video stream della manifestazione, testi, link a giornali online che parlano del V-day, insomma, tutto sul V-day.

I vostri video fatti durante le manifestazioni che invierete o i link su internet verranno inseriti nella " Area Video " pagina " Arte & Cultura "

Segreterie telefoniche Nazionali e Internazionali + Mail Voce , per lasciare un tuo commento vocale, ti aspettiamo.

E' attivo il Blog su V-day.it, un altro spazio per farti sentire :-)

E' stata inserita l'area " Arte & Cultura " dove gli artisti possono esprimere il loro talento per il V-day.

Sono stati attivati 2 sondaggi;

1) Sondaggio x indicare agli organizzatori del V-day dove fare la manifestazione, ok Beppe va' a Bologna ma chi ha votato il sondaggio da' altre indicazioni

2) " Cosa fare dopo l' 8 settembre ? " Sondaggio creato con la collaborazione degli iscritti alla Mailing List di V-day.it, le indicazioni votate al momento sono per indire il Referendum.

Vieni anche tu a dire la tua.

Un saluto a tutti gli onesti e a chi e' orgoglioso di essere Italiano

Sigfrido

V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day

Sigfrido-3 N. Commentatore certificato 05.09.07 11:56| 
 |
Rispondi al commento

A volte mi sembra che tutti si siano bevuti (fumati) il cervello ... "Espelliamo chi paga il pizzo" , dice Confuindustria, ... "ma come, vogliono punire le vittime?" dice qualcun altro ... Sembra che nessuno si renda conto che non è possibile sapere chi siano i commercianti che pagano il pizzo!
Nessun commerciante vessato direbbe di esserlo, equivarrebbe a denunciare l'estorsione ... possono andare alla polizia, se vogliono, non è mica vietato! Se non lo fanno è perchè hanno paura per la loro azienda e, a volte, anche per la loro vita. Quindi, come al solito le istituzioni (in questo caso Confindustria) vendono fumo ... non espelleranno nessuno perchè nessuno ammetterà di pagare il pizzo ...

Maria Caterina Bettinazzi 04.09.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Se i siciliani sono meno di 5 milioni
E le vittime dei ricatti mafiosi "sono stimate" in 50.000
cosa vuoi espellere?

viviana viva Commentatore certificato 04.09.07 17:59| 
 |
Rispondi al commento

In Sicilia le vittime dei ricatti mafiosi sono circa 50.000.
Secondo la Confesercenti l’80% dei commercianti catanesi paga il pizzo e l’Eurispes calcola che da esso la mafia guadagni circa 10 miliardi di euro l’anno.
I costi che la malavita organizzata impone all’economia siciliana sono esorbitanti: si va dai 60 euro mensili richiesti agli ambulanti ai 17.000 euro estorti alle imprese edili.

Espelliamoli tutti!

viviana viva Commentatore certificato 04.09.07 17:34| 
 |
Rispondi al commento

La mail di Massimo Biondi è proprio il colmo

..e ora fuori i negozianti del pizzo da Confcommercio!

Non pensi , caro Biondi, che in certe regioni a Confcommercio e a Confinustria resterebbero solo i dirigenti?! o forse nemmeno quelli che si dovrebbero autoespellere per primi, se col pizzo ci mettiamo anche gli affari sporchi...
Davvero sei comico!

Massimo Bondi, piuttosto

viviana viva Commentatore certificato 04.09.07 17:29| 
 |
Rispondi al commento

La mail di Massimo Biondi è proprio il colmo

..e ora fuori i negozianti del pizzo da Confcommercio!

Non pensi , caro Biondi, che in certe regioni a Confcommercio e a Confinustria resterebbero solo i dirigenti?!
Davvero sei comico!

Massimo Bondi, piuttosto

viviana viva Commentatore certificato 04.09.07 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Massimo Biondi

e ora fuori i negozianti del pizzo da Confcommercio!

viviana viva Commentatore certificato 04.09.07 17:22| 
 |
Rispondi al commento

ho sentito questa notizia mentre ero in vacanza e sono rimasto allibito.
ma come sarebbe? non solo vittime della mafia per latitanza dello Stato, pure espulsi dalla confindustria? cornuti e mazziati???

io dico che imprenditori e commercianti costretti a pagare il pizzo, fornendo adeguata documentazione dell'estorsione, dovrebbero godere di consistenti sgravi fiscali.
in primo luogo perchè non godono di servizi che lo Stato dovrebbe impegnarsi a garantire loro.
in secondo luogo perchè il pizzo, rappresentando un consistente volume dei profitti mafiosi, viene poi utilizzato per ungere la classe politica, la stessa che legifera sulla fiscalità...quindi in pratica le tasse le pagano due volte.

forse solo con questo meccanismo di sgravi fiscali, lo Stato sarebbe veramente interessato ad agire contro la mafia.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 04.09.07 17:19| 
 |
Rispondi al commento

L'adesione entusiasta di Prodi alla cazzata vergognosa di Confindustria dimostra che, se la Cdl è tutta mafia, anche il csx si sta adeguando. Dopo il neoliberismo questo..!
Quale altra perla ci darà il neo Partito Democratico? Riporteremo in auge il taglione, la gogna, la schiavitù, le galere, i servi della gleba, i roghi?

Riporto, per reagire alla pura disperazione, un post appena arrivato

"Il grasso di B è stato trasformato in sapone da un artista moderno, Gianni Motta, ed è stato esposto a Basilea
L'artista ha usato il grasso della liposuzione fatta in una clinica svizzera sull'ex leader
Chiunque voglia lavarsi le mani col grasso di B può comprarlo per 15.000 €. L'artista, Gianni Motti, di 47 anni, ha acquistato il grasso da un impiegato di una clinica di plastica facciale a Lugano. L'opera è intitolata "Mani pulite"
L'artista ha detto: "B si è fatto alzare la faccia con applicazioni di liposuzione in una clinica in Lugano, dove ho buoni collegamenti che mi hanno fornito questo. "Era jelly-like e puzzava horribly, come burro spento o il vecchio olio della vaschetta porta-trucioli" (la traduzione è pessima)
Secondo Gianni Motta, il motto Mani Pulite che titola l'opera, esprime l'opposizione alle strutture della mafia e della corruzione in Italia, così come il suo parere personale sulle politiche di B
Ha detto: "Con questo voglio dare l'idea di Mani Polite, poiché il sapone è fatto col grasso del maiale, e ho pensato che sarebbe stato più giusto che la gente si lavasse le mani usando una parte di B"

Già che ci siamo facciamo il sapone anche con la liposuzione di qualche pezzo grasso di Confindustria!

L'opera in sé non sembra gran che. Una normale saponetta che potete vedere a

http://www.pandemia.info/2005/06/10/il_sapone_con_il_grasso_di_ber.html

Dopo la merda d'artista
il sapone del corrotto è il massimo dell'in

Morale: anche da una cosa sporca si può ricavare qualcosa di pulito.

viviana viva Commentatore certificato 04.09.07 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Partendo dal presupposto che l'iscrizione a Confindustria non è indispensabile per fare l'industriale, Confindustria - associazione privata - ha fatto benissimo a prendere la posizione che ha preso sul pizzo. E' libera di fissare un codice etico al quale pretendere che i suoi iscritti si riferiscano. Ha dato un segnale. Ben venga. Preciso che non ho mai avuto a che fare con Confindustria e spesso non condivido le sue posizioni, ma perchè sempre e solo criticare? Che alternative proponete voi critici?

Massimo Biondi 04.09.07 17:15| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Partendo dal presupposto che l'iscrizione a Confindustria non è indispensabile per fare l'industriale, Confindustria - associazione privata - ha fatto benissimo a prendere la posizione che ha preso sul pizzo. E' libera di fissare un codice etico al quale pretendere che i suoi iscritti si riferiscano. Ha dato un segnale. Ben venga. Preciso che non ho mai avuto a che fare con Confindustria e spesso non condivido le sue posizioni, ma perchè sempre e solo criticare? Che alternative proponete voi critici?

Massimo Biondi 04.09.07 17:03| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cari “Geni “di confindustria avete dimenticato che : la mafia spara col piombo !!
Non la si può combattere sparando “cazzate”.
Detto questo credo non ci sia null’altro da dire che possa valere più di un cent bucato!
A proposito vi informo che io il pizzo non lo pago….lo indosso!

Da w..moheta .it
ciao Jessica

Jessica Moh 04.09.07 15:47| 
 |
Rispondi al commento

La resta dello Stato di fronte alla mafia non poteva essere più completa!

viviana viva Commentatore certificato 04.09.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

NN SI PERSEGUE LA MAFIA, PERCHE' AGLI ITALIANI LA MAFIA PIACE. PRIMA IL GOBBO, ORA BROGLIUSCONI, GLI ITALIANI, APPENA C'E' UN MAFIOSO, SONO FELICISSIMI DI ELEGGERLO. SALUTI ANTIMAFIOSI

Francesco Manfredi 04.09.07 10:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Di Pietro

Prodi ha dichiarato che la decisione di espellere da Confindustria gli imprenditori che pagano il pizzo è: “Un bellissimo esempio”. Molti altri si sono dichiarati a favore
Io credo che sia invece un grosso errore
Espellere chi è soggetto a estorsione da parte della mafia senza rimuovere prima le cause, senza riportare sotto il controllo dello Stato intere aree in cui la criminalità la fa da padrona è un controsenso
Si confondono le cause con gli effetti e si agisce solo su questi ultimi. I lavavetri si combattono impedendo l’ingresso ai clandestini in Italia e rendendo realmente esecutiva l’espulsione, non criminalizzando chi lava i vetri di un’auto. Lo stesso vale per chi paga il pizzo. Vanno eliminate le cause, anche politiche, che determinano la forza della mafia prima di chiedere il conto a chi ne è vittima. Al posto degli imprenditori che pagano il pizzo vanno espulsi gli imprenditori che con la mafia fanno affari, in Sicilia come al Nord, e che alla mafia devono le loro fortune. Vanno altresì espulsi gli amministratori della Pubblica amministrazione siciliana con dimostrate relazioni con esponenti della mafia. E vanno cacciati da Confindustria gli imprenditori condannati in via definitiva per reati come corruzione, tangenti, falso in bilancio ed evasione fiscale
Quando Montezemolo ne proporrà l’espulsione mi congratulerò con lui

http://www.antoniodipietro.com

(notare che alcuni giornali hanno riferito il contrario: che Di Pietro era favorevole. Non solo sono ipocriti e corrotti ma mentono come respirano. Vergogna a tutti!

Provenzano è stato 41 anni tranquillo nella sua zona senza che nessuno lo andasse a cercare. I capi della mafia siciliana, della ndrangheta calabrese e della camorra napoletana presidiano indisturbati le loro zone e tutti sanno chi sono ma nessuno li arresta, anzi hanno talpe nella polizia. E in queste condizioni si devono anche sentire certi discorsi?! Vergogna! Sono collusi e lo dicono! E Prodi poi.. vergogna!

viviana viva Commentatore certificato 04.09.07 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo, hai una testa grossa ma capisci poco; Pensa.: Se espellerà tutte le ditte della Sicilia, i negozzi, gli artigiani... anche i contadini... Mi vuoi dire come farà a sostenersi la Mafia... Niente ditte, niente pizo!. Altro che idea sbagliata!. Quello ha la cimice nel cervello!. Quanto ci vo, ci vò... la mafia va ESTIRPATA... SE GLI TOGLIE IL TERRENO DI TORNO FACENDO TERRA BRUCIATA, LA MAFIA CREPERA DA SE.... ALMENO IN SICILIA...MA IN CALABRIA A ROMA... ACCADRà LO STESSO?!.... BUUUUUùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù!.
Tito M.
P.S. Qul Signore non è abbastanza aggiornato!. Una volta c'era il pizzo... La mafia incassava il pizzo, ma dava lavoro ai picciuotti per riscuotere il pizzo... da quando hanno deciso di lottare contro il pizzo, è nato il bollino!. Chi ha il bollino vende... chi ha il bollino lavora... Mi spiego?!... Oggi nessuno più paga il pizzo... ma tutte le azziende pagano il bollino!.: Vede la Banana, con il bollino Cichita!. La Mela con il bollino Melinda... oggi agni frutto ha il suo bollino!. Addirittura le azziende ne hanno due o tre ed anche cinque a seconda di dove manda la loro merce!. Forse se si interesserebbero a sapere chi? vende i bollini...Gli potrebbero farr pagare le tasse!.

Tito M. Boris 04.09.07 01:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come ministro Di Pietro, lo stesso giorno della notizia su Confindustria Lei ha dichiarato: "bisognerebbe fare così anche per i reati di corruzione", mentre oggi ci dice che è contrario. Ma cosa è accaduto?
Certo, molti tra noi del V-DAY, che si sono espressi contrari a questa decisione, si sono meravigliati, me compreso, ma queste incertezze da parte sua...
Un'altra dichiarazione a favore che mi ha sorpreso è stata quella dell'associazione "ADDIO PIZZO"; mi piacerebbe conoscere le loro motivazioni. (è molto strano).
Comunque sono contento di registrare il suo consenso sull'argomento e mi dispiace molto dell'associazione antiracket.
Saluti.

sante m. () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avete fatto caso che se si colorano alune parti del simbolo di Confindustria (come nella settimana enigmistica) viene fuori un "ca**o con le ali?!?" Il PADULO ce l'hanno nel dna...

Nicola Andrucci 03.09.07 21:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Chissa come mai hanno eliminato il mio annuncio!!!

FORCOM la tangente legalizzata per i precari della scuola; la graduatorie sono bloccate ma!!!...
se non paghi 650€ non avanzerai mai in graduatoria perchè sarai superato da chi paga!!!!

Annuncio gia scritto in questo blog ma cancellato da qualche onestissima persona!!!!


altro che mafia

coglione chi vota!!!

scrivi i commenti nella scheda elettorale e fai sapere perchè hai le palle rotte!!!

Paolo Lo Schiavo 03.09.07 21:54| 
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI . ( QUESTE PAROLE SONO SINCERE ). CARA SANTA ROSALIA PROTETTRICE DELLA NOSTRA PALERMO E DEI PALERMITANI , TU CHE HAI SALVATO LA CITTA DALLA PESTE TU CHE SEI LA NOSTRA SANTA , TI PREGO , SALVACI DAI MAFIOSI ( TERRORISTI ) E DAI POLITICI ( PAPPONI E LADRI ) . GRAZIE . ANGELO ( PALERMO

ANGELO C. Commentatore certificato 03.09.07 21:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

lo stato non può combattere la mafia perchè lo stato è la mafia !
Non è possibile salvare l' italia, si salvi chi può.

la ca@@ata sparata dal fighetto è un chiaro invito (in termini mafiosi) a pagare senza nemmeno poter mugugnare:

paga e non scassare la minchia, ca nuautri sapemu quantu e cu paghi, e mariasantissima finemula di mummuriari ca si no ti mannamo a cauci 'nto culu fora du nostru clan !

don minicu 03.09.07 20:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

questo è un post davvero vergognoso e qualunquista. si è convinti che debbano essere sempre gli altri a doverci aiutare. che gli altri siano, astrattamente, lo stato, o la comunità europea o che ne so... ma non siamo mai noi colpevoli delle nostre disgrazie, mai, e parlo da siciliano, i campioni del vittimismo... sono senza parole, davvero. quella di confindustria siciliana sono convinto sia una scelta audace, forte, rischiosa. presa dopo l'indifferenza avuta nei confronti di libero grassi ecc. e il risultato qual è? che gli eroi del moralismo (anche nel senso buono), coloro che sventolano i vessilli dell'etica tramite ogni mezzo mediatico, berciano che confindustria è sadica; ma come? e i ragazzi di 'addio pizzo' sono aguzzini incoscienti? perché cercano di stimolare le coscienze ammonendo che 'un popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità'?... scusate ma non riesco a scrivere un discorso coerente e lineare, sono rabbiosamente inquieto... quando berlusconi va al governo i colpevoli sono la televisione e i media in generale; ci sono i 'passati in giudicato' in parlamento? la responsabilità è delle leggi vergognose... ma i milioni di cittadini che hanno votato berlusconi sono persone completamente ottuse incapaci di distogliere il pensiero dal grande fratello televisivo? le persone che eleggono i criminali sono tutte persone perbene? (e non mi dite che i criminali sono stati eletti solo perché non c'era la possibilità di scegliere il singolo candidato a causa della porcellum, se no faccio i nomi e i cognomi dei consiglieri regionali, comunali e provinciali scelti personalmente nei seggi siciliani). e il pizzo? la cosa più schifosa e tumorale che possa esistere in una democrazia, perché nn sia pagato c'è bisogno della balia stato? il discorso sarebbe lungo, io nn sono un eroe, quando verranno a chiedermi il pizzo chiuderò bottega e fuggirò. ma ognuno deve essere responsabile della propria libertà di dire 'no'. indipendentemente da chi dovrebbe proteggerti.

alessandro garigliano 03.09.07 19:56| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Come al solito, come capita ormai da molto tempo in questa nostro disgraziatissimo paese, a pagare le pene dell'inferno sono solo e soltanto i più deboli, i tartassati...che vengono sempre presi tra due fuochi. Ma è mai possibile? che devono fare questi? le vittime, farsi ammazzare...., sacrificarsi per uno stato che non li difende, anzi li manda al macello con leggi assurde? Tutti ormai sappiamo che se i cittadini onesti si oppongono da soli, anche solo per ipotesi(già, si arriva anche a questo, altro che libertà), allo strapotere della malavita, in questo stato, ripeto, disgraziato, rischiano non il semplice ed innocuo schiaffetto (magari fosse così, roba da ragazzini), ma punizioni ben più severe, di quelle che lasciano il segno e per sempre. Come fanno ad opporsi da soli, quanto lo stato, dall'altra parte li caccia via col forcone? Perchè non usa la stessa prepotenza con i veri malavitosi? Tasse, sequestri dei beni, ecc., espulsioni, punizioni e solo per gli onesti che subiscono. E' vergognoso!!!

Andrea Cammarota Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 19:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Quando ho sentito la notizia sul tg1 non credevo alle mie orecchie. Pensavo di aver capito male, invece mi rendo conto che è tutto vero. Mi sembra di vivere nel paese di Bastian Contrario. Chi paga il pizzo molto spesso non ha altra alternativa se vuole sopravvivere e far sopravvivere la propria famiglia. Non ha tutela da parte delle istituzioni. Si sente solo. Allora penso che Montezemolo, in qualità di presidente di confindustria, deve dare un segnale vero alla lotta contro la mafia, e questo segnale deve essere: "non abbandonare chi è costretto a pagare
il racket ma chi crea connivenza con la mafia"

peppe&nensi tinnirello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 19:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI . VOLEVO DARE UN CONSIGLIO A CHI HA INVENTATO QUESTA COSA DI ESPELLERE GLI IMPRENDITORI SICILIANI CHE PAGANO IL PIZZO AL TERRORISMO , VENITE VOI HA FARE GLI IMPRENDITORI QUA IN SICILIA , VISTO CHE SIETE COSI CORAGGIOSI , COSI VI ACCORGERETE COME UN IMPRENDITORE E COSTRETTO A LAVORARE . SIETE VERGOGNOSI . UN ALTRA COSA , MI RIFERISCO ANCHE ALLE ASSOCIAZIONI CONTRO IL PIZZO E IL NOSTRO TERRORISMO SICILIANO ( CHE IO STIMO MOLTO ) DI USARE ALTRE FRASI RISPETTO A QULLE CHE DICONO UN POPOLO CHE PAGA IL PIZZO E UN POPOLO SENZA DIGNITA , DOVETE CAMBIARLA SUBITO ( NON E IL POPOLO CHE E SENZA DIGNITA , SONO ALCUNE PERSONE CHE FANNO PARTE DEL GOVERNO CHE HANNO AVUTO I VOTI DA QUESTI TERRORISTI , CHE LI PROTEGGONO E NON LI CONDANNANO ALL ERGASTOLO ) , VE NE CONSIGLIO UNA IO , UN POPOLO CHE PAGA IL PIZZO E UN POPOLO CHE E ABBANDONATO DAL GOVERNO CHE NON SA FARE RISPETTARE LA DEMOCDRAZIA E LA LIBERTA DEI SUOI CITTADINI . CAMBIATE SUBITO QUELLA FRASE . CAMBIATE SUBITO QUELLA FRASE . LA DIGNITA NON C E LA CHI FA QUESTO TERRORISMO E CHI LO PERMETTE . CAMBIATE QUELLA FRASE . CIAO A TUTTI , GRAZIE BEPPE DI QUELLO CHE FAI . UN GRANDE GRAZIE A FALCONE A BORSELLINO , A TUTTI QUEI GRANDI UOMINI CHE HANNO SAPUTO LOTTARE VERAMENTE . GRAZIE . ANGELO ( PALERMO ) .

ANGELO C. Commentatore certificato 03.09.07 19:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

VEDIAMO SE RIESCO A FAR PASSARE QUESTO COMMENTO, DOPO 2 GG CHE PROVO!
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


Si, Caselli è santosùbito, Pietro Grasso è il capo occulto della Cupola,
e tu sei l'Alba della rrevolucciòn!

Marco R. 02.09.07 12:28

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Io non ho parlato nè di santi e nè di rivoluzione (sto cercando di tradurre in italiano il tuo commento).
Quello che ha me non è piaciuto è il voler criminalizzare le vittime, ed è quello che ha fatto Pietro Grasso nei toni.
Eppoi ci sono sempre 2 pesi e 2 misure.
Quando c'è il pizzo c'è una vittima e un criminale.
Quando c'è una tangente ci sono DUE criminali che si accordano tra loro.
TU PENSI CHE CONFINDUSTRIA FARA' LO STESSO PER CHI PAGA LA TANGENTE?

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 18:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la mafia esiste grazie all'EROE garibaldi.

ora sono loro i proprietari del sud . terreni ,imprese , ricchezza.

volevo vedere se garibaldi conquistava roma e il nord .
no ha avuto solo il sud italia perchè la è la mafia.

altro che eroe . TERRORISTA DELINQUENTE E COMUNISTA.
LUI HA UCCISO LIBERO E TUTTE LE ONESTE FAMIGLIE.

paco frangiese 03.09.07 18:34| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Luigi Iovino

La MAFIA oltre la MAFIA
Omaggio a Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Mauro de Mauro (Cugino di mia madre) e a tutti i caduti di mafia...

Paolo Borsellino, prima di essere ucciso, stava indagando sulla MAFIA oltre la mafia..., sul livello più alto..., stava toccando livelli insospettabili...;

...

La mafia oltre la mafia
non bacia i santini...
non ha rituali col sangue...
non spara...
demanda...

e ci gode...

La mafia oltre la mafia
e’ pianta maligna
che alligna gramigna
nei pensieri dell'uomo...

e lo corrompe...

La mafia oltre la mafia
non porta coppole,
non grida,
non...

La mafia oltre la mafia
e’ l'omertà,
l'omissione,
e’ il non esserci quando DEVI ESSERCI...
e’ il non fare quando DEVI FARE...

e lo fanno molto bene...

e il non spazzare se sei spazzino...
e’ il non dare il documento se sei impiegato pubblico...
E’ il nascondere il VERO se sei un giornalista...
e il non adoperarti se sei un politico...
e’ il non arrestare se sei Carabiniere...
e’ il non emettere sentenze se sei giudice...

e molte attivita’ non si fanno...

La mafia oltre la mafia
e’ pianta gramigna
che attecchisce violenta
nelle pubbliche amministrazioni...

e fiorisce dappertutto...

La mafia oltre la mafia
è li’..., nei posti di POTERE...
dove decidere, o meglio il NON DECIDERE...
vale piu’ di godere...


da http://www.masadaweb.org

Masada n° 524. La mafia sta bene e ringrazia

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 18:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Luigi Iovino

La mafia oltre la mafia
non bacia i santini...
non ha rituali col sangue...
non spara...
demanda...

e ci gode...

La mafia oltre la mafia
e’ pianta maligna
che alligna gramigna
nei pensieri dell'uomo...

e lo corrompe...

La mafia oltre la mafia
non porta coppole,
non grida,
non...

La mafia oltre la mafia
e’ l'omertà,
l'omissione,
e’ il non esserci quando DEVI ESSERCI...
e’ il non fare quando DEVI FARE...

e lo fanno molto bene...

e il non spazzare se sei spazzino...
e’ il non dare il documento se sei impiegato pubblico...
E’ il nascondere il VERO se sei un giornalista...
e' il non adoperarti se sei un politico...
e’ il non arrestare se sei Carabiniere...
e’ il non emettere sentenze se sei giudice...

e molte attivita’ non si fanno...

La mafia oltre la mafia
e’ pianta gramigna
che attecchisce violenta
nelle pubbliche amministrazioni...

e fiorisce dappertutto...

La mafia oltre la mafia
è li’..., nei posti di POTERE...
dove decidere, o meglio il NON DECIDERE...
vale piu’ di godere...

da
http://www.masadaweb.org

Masada n° 524: La mafia sta bene e ringrazia

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Non ho tempo da dedicare a queste notizie,

però ricordo un Don Abbondio, che vaso di coccio tra vasi di ferro sullo stesso carro, ha cercato di sopravvivere subendo il ricatto dei potenti, con tutti i guai che ne sono seguiti per la gente umile (leggasi lavoratori) che si affidava a lui pastore di anime (leggasi datore di lavoro). Giudicate voi se fu giusta la mancanza di coraggio di Don Abbondio, però giudicato, fu perdonato. Io ritengo che Montezemolo non sarà ricordato come il grande cristianissimo Manzoni, ma forse produrrà uno scompiglio che si dirà ne valeva la pena?

GABRIELLA I. Commentatore certificato 03.09.07 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, sulla storia dei NOSTRI 98.000.000.000 di euro regalati alla mafia, dopo le mail inviate al direttore dei Monopoli di Stato Giorgio Tino, Il Secolo XIX invita i cittadini a scrivere anche a Prodi e a Sircana! Diamogli una mano:

http://www.ilsecoloxix.it/italia_e_mondo/view.php?DIR=/italia_e_mondo/documenti/2007/09/01/&CODE=6c80d03a-58b3-11dc-a487-0003badbebe4

Fabio Amoretti 03.09.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Con la stessa strana tesi di MONTEZUMMOLO, per mezzo secolo abbiamo giustificato ogni tipo di reato.
Si è scoperto che i PARTITI POLITICI DELLA REPUBBLICA, si facevano foraggiare in NERO da industrie e fornitori dello Stato? Ma era per far fronte ai costi della politica!
Si scopriva che un dirigente di qualche ente statale rubava?
Ma era perchè era pagato poco! E infatti ora vengono pagati come dei pascià.
I magistrati, gli ufficiali militari, i manager potevano essere sottoposti alle lusinghe del danaro della corruzione? Allora si elevavano le paghe e i privilegi!
I politici erano corrotti? Allora i meccanismi delle loro indennità e paghe venivano agganciati a quelli degli ALTI MAGISTRATI.
Lo statale era pagato male? E lui lavorava peggio!
Sempre per risolvere ogni problema con falsità e ambiguità. I risultati di tale politica e cultura entrambe scellerate, si vedono oggi, 2007: i costi, la casta, la corruzione, le grandi famiglie mafiose e camorristiche che dominano il territorio e l'economia, l'evasione giunta alle stelle e il paese farnetica sulle tasse di chi già le paga.
Io, per esempio, sono un pensionato da 1500 € lordi e ne incassa 1200, ma non mi lamento.
Invece un professionista, un artigiano, un commerciante, non credo che paghi 3000 euro da pensionato, visto che è dificile che le paghi da lavoratore, si lamenta e piange. Mescola contributi inps, iva e irpef e le considera tasse troppo alte per giustificare i suoi lamenti.
Ma credo che si suiciderebbe dopo tre mesi se dovesse portare a casa 1200 euro!
Perciò faciamola finita di lamentarci sempre e comunque.
Siamo un popolo senza morale e senza dignità, e ci lamentiamo per principio, A PRESCINDERE!
Addiritura c'è in giro gente che si lamenta se lo Stato recupera qualche briciola dalla montagna dell'evasione fiscale.
Un onesto cittadino dovrebbe gioiare e sperare che lo Stato sia sempre + attrezzato per combattere lìevasione. alla fine forse si pagherebbe tutti un pò meno!
ciao Fuoco

fuoco di capua 03.09.07 17:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Se un povero imprenditote , vittima del racket,non denuncia l'estorsore o il fatto di aver pagato il pizzo , viene espulso da confindustria, mentre tutte quelle società colluse con le varie organizzazioni criminali ed il più delle volte finanziate con soldi illeciti proventi di attività criminali, vengono premiate,mi piace questa cosa. Solo in una repubblica delle banane come la nostra succedono queste cose, facciamo ridere i polli che vergogna.

maurizio menicacci 03.09.07 17:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Allora combattiamo la mafia veramente, si denuncino tutti i collusi con il malaffare, non soltanto mafioso; quando dico tutti , intendo di tutte le parti o simpatie npolitiche.
Senza troppe distinzioni fra pesci grandi e piccoli.

eugenio pirisi del balzo 03.09.07 16:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' singolare e strana la tesi che CHI PAGA IL PIZZO VA ESPULSO.
Non stiamo parlando di non comprare roba illegale sul libero mercato per le strade battute da ambulanti di ogni razza e nazione.
Passa una ragazza conese mi offre un orologio per 10 euro lo compro e commetto un reato perseguibile perchè "merce contraffatta" o di contrabbando. Qui stiamo parlando di una certa organizzazione assassina, per non fare nome, diciamo MAFIA, che ti perseguita, ti minaccia, di distrugge i mezzi di lavoro se non paghi il PIZZO. Vogliamo far finta di non sapere cosa è questa piaga sociale nazionale del PIZZO, DELL'ESTORSIONE, DELLA PERSECUZIONE E DELLO STROZZINAGGIO CHE TI FA LA MAFIA UNA VOLTA CHE TI HA MESSO " A RUOLO"?
Lo sappiamo che l'Italia è il PAESE DEI BALOCCHI, PINOCCHIO è il simbolo nazionale di tutti noi in ogni occasione, ma fare finta di indignarsi perchè un povero disgraziato è vessato e distrutto dalla MAFIA, è il colmo di tutte le falsità.
Quante volte, di fronte a episodi di violenza sulle donne, sulle ragazzine, abbiamo sentito dire: " SE L'E' CERCATA LA VIOLENZA, GUARDA COME ERA VESTITA, COME ERA PROVOCANTE, ECC"
Smettiamola di giustificare ogni nefandezza e ogni tipo di violenza, trovando sempre un CAVILLO, UNA SPIEGAZIONE COMODA O UNA MORALE ADATTA. Se c'è una legge, ogni tipo di reato, va perseguito come tale, a prescindere tutto il resto e il contesto.
Se poi si scoprono complicità, o altro certo non deve servire per giustificare il reato in se!
cuiao fuoco

fuoco di capua 03.09.07 16:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

non vedo come con questo sistema politico si possa arrivare ad una soluzione. qualsiasi forma di protesta è fermata dall'inerzia della gente che è stufa, ma non abbastanza da superare la propria pigrizia. il fatto stesso che non vedo tutta quella gente che si lamenta fare passaparola per firmare il v-day. alcuni non si sposteranno neanche dalla loro città per firmare. siamo un popolo che da secoli si è accontentato di pane e spettacolo, per dirlo tradotto. e lo spettacolo,almeno per me, non è neanche un granchè.

ilaria genovese 03.09.07 16:34| 
 |
Rispondi al commento

No, hai ragione... diamo una medaglia al valore a tutti quelli che pagano il pizzo. Quelli che non lo fanno, che rischiano, che non cedono, quelli sono degli sfigati. Confindustria non ha capito nulla... Invece che perseguitare la mafia con i propri potenti mezzi si limita a minacciare i suoi iscritti! Vergogna!
Con questo caro Beppe hai toccato il fondo. Ma continua a scavare, con la buona volontà si può raggiungere livelli inimmaginabili.
Come comico sei un grande, ma il moralizzatore non ti riesce proprio. Fai quello che sai fare veramente, lascia perdere il resto.

Ale M 03.09.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Per chi poi vuol sapere cosa ha risposto a Travaglio il presidente della commissione antimafia Francesco Forgione e cosa ha ribadito Travaglio al Forgione
si veda:

http://vivamarcotravaglio.splinder.com/post/13630584

Capite perché è importante partecipare al Vday
e cominciare, almeno cominciare, a chiedere, che i pregiudicati siano cacciati dal Parlamento e non più inseriti nelle liste elettorali
Perché finché persino la commissione antimafia immette nel suo senso della gente che ha rubato, ha truffato, ha posto tangenti e pizzi, ha colluso con la mafia... che senso ha parlare di democrazia? che senso ha fare il coro ai grandi giornali fessi e stonati in mano ai magnazzi del nostro paese? e fingere di combattere la criminalità quando poi la si ospita nelle altre cariche? E si dicono cazzate come quelle di Confindustria che fanno rivoltare i morti nella tomba

Dobbiamo andare al Vday
Dobbiamo porre la nostra firma alla richiesta popolare che cacci i pregiudicati dal Parlamento
Dobbiamo riportare al primo posto la questione morale

E chi non capisce che questa è la priorità del nostro paese
e chi si rallegra di un suo eventuale fallimento
perché è felice di mantenere il miserabile status quo di adesso
vada all'inferno e non ritorni mai più!

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento

sono sempre più sconcertato dalle istituzione....V-day V-day V-day...facciamo un pò di pulizia.....

stefano ceppi Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 16:17| 
 |
Rispondi al commento

scusate, qualcuno mi sa spiegare perchè Parisi ha risposto di no alla richiesta di mandare l'esercito in sicilia per tutelare quegli imprenditori che si rifiutano di pagare il pizzo?

(la richiesta era a corredo della decisione di confindustria, ed è stata fatta proprio da loro)

lala sala 03.09.07 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio 1

Per tutta estate le mafie ci hanno rassicurati sul loro ottimo stato di salute: Cosa Nostra con gl’incendi, la ‘ndrangheta con le faide da esportazione, la camorra con la condanna a morte di Roberto Saviano
E la politica ha risposto con la sua arma più congeniale: la chiacchiera
“Guai ad abbassare la guardia, urge una lotta senza quartiere, bisogna aggredire i patrimoni, tolleranza zero ecc”
Ora sarebbe il caso che lorsignori ci mostrassero qualcosa di concreto

L’Espresso pubblica una notizia sbalorditiva: il deput. Pdci Orazio Licandro propone 2 consulenti per la commiss. Antimafia di cui fa parte, l’avvocato Ugo Colonna e il pm della Dda di Palermo Gaetano Paci (titolare delle indagini sul boss Salvatore Lo Piccolo, il magistrato che ha smascherato i rapporti tra il clan di Brancaccio e il governatore Cuffaro, battendosi poi contro la decisione dei vertici della Procura di far archiviare l’accusa di concorso esterno a carico del governatore).
2 incarichi part time e a titolo gratuito
Ma il presid. della commissione Francesco Forgione (Prc), che di consulenti ne ha già avallati 70, fa il difficile e non li nomina

Un giornalista chiede spiegazioni a Forgione. Risposta: «Paci ha chiesto 15 anni di condanna per Gaspare Giudice (deputato di FI, imputato per concorso esterno in associazione mafiosa), ti pare normale?». Il cronista replica: «Ma scusi, Paci è un magistrato di ottima fama, ha in mano indagini molto importanti contro la mafia e chiedere di condannare gli imputati è il suo lavoro di pm. Se non ha superato i limiti di pena fissati dal codice, qual è il problema? Quanti anni avrebbe dovuto chiedere, per andar bene?». Forgione: «Io sono un comunista e quindi un garantista». Cosa c’entri il garantismo con le richieste di pena in un processo per mafia, Dio solo lo sa

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 16:06| 
 |
Rispondi al commento

il governo attuale non e' molto credibile e' un fatto che non sembra all'altezza di far fare una svolta all'italia. Ma c'e' qualcuno per favore che mi puo' spiegare come fanno meta' degli italiani a dare il voto a Berlusconi? come possono gli italiani riporre la loro fiducia in questo ''MARIUOLO'' arricchito? basterebbe far caso all'antico detto : dimmi con chi vai e ti diro' chi sei''. Ora se Marcello dell'Utri (pregiudiucato), l'avv.previti (pregiudicato) ex non onorevole Bettino Craxi (pregiudicato) sono e sono stati i suoi piu' stretti scollaboratori.
Se e' appurato che lo stesso ha scippato gli italiani della legge elettorale maggioritaria votata dalla maggioranzaq dei cittadini donandoci la porcata di Calederoli, e non mi voglio dilungare. Mi chiedo e vi chiedo ma come c...o fanno gli italiani a dargli il voto?
viva il V-DAY

alessandro biasotti 03.09.07 16:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Travaglio 2

Ma c’è di più: il presidente dell’Antimafia ha fra i suoi consulenti il giudice palermitano Gioacchino Scaduto, che testimoniò al processo Giudice dalla parte della difesa. Se ne deve dedurre che un magistrato, per lavorare per l’Antimafia, deve testimoniare a favore degli imputati di mafia, o chiederne l’assoluzione?
Il giornalista chiede Forgione il perché dello stop alla nomina di Colonna. Risposta: «Colonna ha una denuncia per calunnia. E poi è un avvocato di pentiti, ti rendi conto? Un avvocato di pentiti che fa il consulente dell’Antimafia!». Risposta niente male: a parte il fatto che Colonna ha rinunciato alla difesa di tutti i pentiti suoi clienti, è davvero stupefacente che dell’Antimafia facciano parte da sempre - come commissari o come consulenti - noti avvocati di mafiosi irriducibili, mentre se uno difende mafiosi che collaborano con la giustizia non può starci.
E nell’Antimafia siedono 2 onor. pregiudicati per corruzione, Cirino Pomicino e Vito, ma non ci può stare un avvocato denunciato per calunnia per giunta da 2 tizi arrestati per mafia e corruzione
Il giornalista insiste: «Vito e Pomicino dentro, Paci e Colonna fuori?» Forgione seccato: «Ma che dici, quelli sono parlamentari. E poi Pomicino sta poco bene». Di fronte a questa decisiva argomentazione, il cronista si arrende

Noi apprezzeremmo una spiegazione più convincente, visto l’alto numero dei consulenti dell’Antimafia e la qualità non sempre eccelsa. E’ curioso che le porte dell’Antimafia siano sbarrate proprio a chi si batte da anni contro le cosche, anche a rischio della pelle
Non vogliamo nemmeno pensare che, dopo 20 anni di polemiche sui professionisti dell’antimafia, si sia deciso di schierare i dilettanti. Anche perché, in questo caso, si dovrebbe chiedere a Cosa Nostra di schierare solo i dilettanti della mafia. E temiamo di conoscere la risposta

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 16:02| 
 |
Rispondi al commento

La Commissione Parlament. Antimafia è composta da 50 membri eletti, proporzionalmente suddivisi tra deputati e senatori

Dice Elena Paciotti, già ex presid. di Magistratura Democratica:

Non ci dovrebbe meravigliare dopo che ci siamo ritrovati alla guida del Ministero della Giustizia Clemente Mastella.

Vogliamo solo ricordare che Cirino Pomicino è stato condannato per 5.5 miliardi targati Ferruzzi (finanziamento illecito) e per 600 milioni di fondi neri Eni (corruzione)

Raccontava Ferdinando Imposimato, ex giudice e all'epoca relatore presso la Commissione parlamentare antimafia sulla criminalità organizzata in Campania, che l'Iri, azienda pubblica di rilevanza nazionale, fece entrare nel consorzio Iricav Uno la Icla, impresa che già all'epoca (1991) evidenziava strane connessioni con esponenti del crimine organizzato ed era notoriamente proprietà di Paolo Cirino Pomicino. Nel 1993 costui riceve un avviso di garanzia per la costruzione del porto di Manfredonia, poi i democristiani Gava, Cirino Pomicino, Viro, Meo ricevono avvisi di garanzia per associazione a delinquere di stampo mafioso. Non dimentichiamo, inoltre che Pomicino è stato condannato a 1 anno e 8 mesi definitivi per finanziamento illecito tangente Enimont, 2 mesi patteggiati per corruzione per fondi neri Eni

Alfredo Vito, anche lui tra i nuovi commissari antimafia è stato condannato a 2 anni patteggiati e 5 miliardi restituiti per 22 episodi di corruzione a Napoli.

Qualcuno potrebbe avere a che ridire sul fatto che ci siamo limitati a citare Pomicino e Vito. Beh, quando scriveremo un libro anziché un breve articolo ci occuperemo anche degli altri.
..

Anche la commiss. antimafia è fatta con lo spoil sistem. Maroni la elogiava stamattina come un'ottima cosa democratica, anzi gli piaceva il sistema USA per cui ogni presidente cambia anche i procuratori
(Perché allora dopo un anno ci sia in RAI lo stesso consiglio di amministrazione non si capisce)
Ma davvero questa è democrazia?

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 15:50| 
 |
Rispondi al commento

ot

tutti sappiamo che quelli di destra sono tutti mafiosi e che entrano in politica per difendere i loro interessi.

qualcuno puo' spiegarmi come è che quelli di sinistra sono tutti dei pezzenti e dopo 10 anni di politica sono miliardari?

alberto rossi Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 15:47| 
 |
Rispondi al commento

NN SI PERSEGUE LA MAFIA, PERCHE' AGLI ITALIANI LA MAFIA PIACE. PRIMA IL GOBBO, ORA BROGLIUSCONI, GLI ITALIANI, APPENA C'E' UN MAFIOSO, SONO FELICISSIMI DI ELEGGERLO. SALUTI ANTIMAFIOSI

Francesco Manfredi 03.09.07 15:45| 
 |
Rispondi al commento

CHE SHIFO CHE SCHIFO CHE SCHIFO CHE SCHIFO!!!!
SCHIFO!!!!!!
non ho altro da aggiugere... meglio, se no finirebbe sul volgare...

Manuela M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 14:58| 
 |
Rispondi al commento

A Mauri', facce ride!
E' l'unica libertà che ci rimane
prima che qualche baffetto o qualche parrucchetto ci quereli per qualche milione di euri!
Qua a Forte Apache siamo circondati.
E non ci arriva il decimo dei cavalleggeri.
Continua così, Cataldo, e ti faccio combattente di Masada ad honorem. Lo sai come finì, no?
Non è proprio lauta come promessa ma al momento non ho proprio di meglio.

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Anno 2006
membri della "Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare"
Vi prego di notare i nomi

Deputati: Giuseppe Astore, Nicola Bono, Michele Bordo, Giovanni Mario Salvino Burtone, Paolo Cirino Pomicino, Ida D'Ippolito Vitale, Francesco Forgione, Maria Fortuna Incostante, Maria Grazia Laganà Fortugno, Orazio Antonio Licandro, Vito Li Causi, Carmelo Lo Monte, Giuseppe Lumia, Giacomo Mancini, Maino Marchi, Filippo Misuraca, Angela Napoli, Tommaso Pellegrino, Antonio Rotondo, Jole Santelli, Marcello Taglialatela, Mario Tassone, Riccardo Villari, Luigi Vitali e Alfredo Vito.

Il Presidente del Senato della Repubblica ha chiamato a far parte della stessa Commissione i senatori: Benedetto Adragna, Mario Baccini, Massimo Brutti, Nicola Emilio Buccico, Guido Calvi, Roberto Castelli, Euprepio Curto, Giuseppe Di Lello Finuoli, Aniello Formisano, Costantino Garraffa, Antonio Gentile, Nuccio Iovene, Franco Malvano, Accursio Montalbano, Franco Mugnai, Maria Celeste Nardini, Emiddio Novi, Nitto Francesco Palma, Aniello Palumbo, Maria Agostina Pellegatta, Giovanni Pistorio, Giovanni Procacci, Salvatore Ruggeri, Rosa Maria Villecco Calipari e Carlo Vizzini.

Per es.
Cirino Pomicino (ora nella Cdl)
1 anno e 8 mesi definitivi per finanziamento illecito tangente Enimont, 2 mesi patteggiati per

Alfredo Vito (Cdl)
pregiudicato, rapporti con la criminalità organizzata e corruzione, condannato a 2 anni on la sospensiva, dopo patteggiamento (dietro l'impegno solenne di ritirarsi per sempre dalla politica) e con la restituzione di cinque miliardi restituiti per 22 episodi di corruzione a Napoli

Saremo lieti di conoscere altre referenze similari di questi stimabili signori
Se già si parte con una commisione antimafia con membri già collusi con la mafia, mi dite voi dove si vuole arrivare?

Si arriva appunto al coro stonato di giornali e politici alla cazzata di Confindustria. Appunto.

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 14:43| 
 |
Rispondi al commento

L'initiative de cette révolte anti-mafia est venue d'Andrea Vecchio, le président de l'Association des entrepreneurs du bâtiment de Catane qui a reçu

QUATRE MENACES DE MORT EN QUATRE JOURS

à son retour de vacances pour ne pas avoir payé le "pizzo" et dont les engins de chantier ont été attaqués à deux reprises durant cette période.

M.Vecchio vit désormais avec sa famille sous la protection de la police mais refuse de céder à la mafia.

http://www.lemonde.fr/web/article/0,1-0@2-3214,36-950316@51-944809,0.html

(cito le monde perchè non mi sembra una fonte faziosa-mafiosa-berlusconiana-debenedettiana-ecc.)

Capito?
il promotore dell'iniziativa, presidente di confindustria in sicilia, ha ricevuto 4 minacce di morte, ha subito 2 attentati ai mezzi di lavoro e vive con la famiglia sotto scorta.

non mi sembra che grillo e famiglia vivano sotto scorta per essere stati minacciati dalla mafia...
(per carità non glielo augurerei mai!)

capisco che trovare ogni giorno qualcosa con cui stupire il pubblico del blog sia difficile...ma travisare la realtà così!!!

data per buona l'onestà di questa persona (cchè saranno davvero TUTTI mafiosi in sicilia???), la cui storia personale ed imprenditoriale tuttavia non conosco, mi chedo, che altro poteva fare per richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica su questo vecchissimo ed ancora insoluto problema?????

scrivere un post sul suo blog???, ammesso che lo abbia

dato che in sicilia quasi tutti sono sotto estorsione, credere che gli imprenditori (onesti) abbandoneranno i loro colleghi costretti a SUBIRE il "pizzo" è un pò come pensare che se la mettano in quel posto da soli...caro Beppe, come idea sembra troppo sciocca per farne un post!

To tò (chevisseduevolte) Commentatore certificato 03.09.07 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo con nausea crescente i giornali pieni di dichiarazioni favorevoli alla sparata di Confindustria, tosto sostenuta da tutti i politici di ogni ordine e grado, persino da Caselli, sembra

Si è fatto notare che in Sicilia ci sono già casi di imprenditori torchiati dal pizzo che hanno avuto il coraggio di far denuncia alla polizia, aprendo indagini e processi e i loro nomi sono usciti su tutti i giornali
E' stato chiesto a Confindustria: "Di questi pagatori di pizzo sapete i nomi, dunque ora li cacciate?"
Risposta: "No, al momento dobbiamo aspettare che i processi arrivino in Cassazione" (?)

e ma allora...

E vediamola meglio questa integerrima Confindustria siciliana:
Quando l'imprenditore Libero Grassi fu torchiato dalla mafia, si rivolse proprio a lei, prim a di essere ucciso, denunciando il pizzo e chiedendo aiuto
Gli risposero- lo ha detto la sua vedova -che a Palermo il pizzo non esisteva, che lui mentiva e che la sua denuncia era una "camurriata" (cioè il tentativo di infangare a torto la Sicilia)

Relazione ufficiale della Commissione parlamentare d'inchiesta sulla mafia, anno 2006
"La mafia non ha mai avuto alcuna rilevanza nell'orientare il voto, e nemmeno le elezioni
La sostanziale incapacità di Cosa Nostra ad incidere significativamente sul voto è un dato assai importante". Chi ha scritto queste vergognose parole?

Dice Nando dalla Chiesa

"Che fessi Li Causi e La Torre.. Carlo Alberto dalla Chiesa.. o Giovanni Falcone, che aveva stimato in 180.000 i voti controllati da Cosa Nostra a Palermo. Custodi insensati e testoni di "uno dei miti più a lungo e pervicacemente sostenuti"; tanto che se fossero ancora vivi meriterebbero qualche lezione"

"La mafia- dice il rapporto- non ha mai avuto la volontà di incidere ad alto livello nello scenario politico generale"

http://www.nandodallachiesa.it/public/index.php?option=com_content&task=view&id=34&Itemid=123

Questo paese è morto. Morto. Manca solo il becchino

viviana viva Commentatore certificato 03.09.07 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Qualche tempo fa, un comandate di un volo austriaco fa una battuta:
Italiani? Pasta, Berlusconi, Mafia.

Nel 2003, su un volo Air France Parigi-San Paolo hanno mostrato un video del Berlusca (all'epoca il rappresentante di noi Italiani in Europa e nel mondo) che insulta il ministro tedesco Schultz.

In entrambe i casi mi sono proprio vergognato di essere Italiano e ringrazio chi sta lassù se, nella sfiga, ho avuto la fortuna di essere esonerato dal servizio militare.
Per chi? Per la Patria? Che ci vadano i figli dei nostri dipendenti co.co.pro. (si dice così oggi, vero?)

Riccardo Galli 03.09.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento

si colpiscono i lavavetri e non chi c'e' dietro
si colpiscono i commercianti siciliani e non chi gli chiede il pizzo!!io vorrei una soluzione facile,veloce ed efficace per tutti i problemi che ci affliggono ma siccome non esiste allora vorrei fare tabula rasa di tutte le menti o meglio ancora organizzare un nuovo big ben!insomma ricominciare

siciliana d 03.09.07 13:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anche a livello europeo, a Bruxelles, si vuole debellare la corruzione e le frodi, ove ogni giorno secondo le fonti ufficali dell'organo di controllo delle spese della commissione europea, vengono a mancare 1.000.000 € (!) e ora come capo-controllore dell'EU fungerà Francesco Musotto, quello che come avvocato difese persone, sospettate di appartenere alla mafia e che nel '95 fu arrestato per il sospetto d'aver ospitato nella sua villa un mafioso, poi messo in libertà ed infine prosciolto, poi fu ancora presidente della provincia di Palermo e ora - è il responsabile nella lotta alla corruzione e alle frodi nel Parlamento Europeo.
Vediamo.

michael haefele 03.09.07 13:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate volevo far notare, che confindustria, confcommercio, confartigianato sindacati etc etc etc non servono a molto e molte di queste sono lobby di potere assimilabili alla mafia.....per chiarire che non si sta parlando di santi, ma di parassiti

L'ARRABIATO 03.09.07 13:29| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Che bel regalo che viene fatto alla mafia, e pensa un pò è anche il 25 anno dalla morte di Carlo Alberto Dalla Chiesa, ne sarebbe orgoglioso!
Blah, che schifo di paese!

Alessia Giangrossi 03.09.07 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO IL POTERE D'ACQUISTO PIU BASSO D'EUROPA (SUPERIORE SOLO AL PORTOGALLO)
E le cose vanno sempre peggio direi a giudicare da questi dati
Rallenta in Italia la crescita degli stipendi
A luglio l'aumento è risultato dell'1,8% in più rispetto al dato del 2006. Ma è il più basso degli ultimi quattro anni. Inflazione all'1,6 .MA DOVE L'INFLAZIONE ALL'1,6 !!!! DATECI I DATI REALI DELL'INFALZIONE UNA VOLTA TANTO!!!!
CON 1000 EURO AL MESE(PER I PIU FORTUNATI NATURALMENTE) CI PULIAMO IL C..O

gigi rozzi 03.09.07 12:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

voi che per 40 anni avete votato DC
voi che per 40 anni avete votato PSI

VOI avete creato questa italia!!!
non lamentatevi (o almeno pentitevi)...

The Truth 03.09.07 12:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
sono il sen.Dell'Utri,golpista stragista fondatore Forza Italia loggia P2 Opus Dei ma pur sempre senatore ELETTO DA VOI PLEBEI con le votazioni-bluff del 10 aprile 06.
In Sicilia comando io e i miei burattini a Palermo fanno ciò che mi dice la testa...

marcello dell'utri 03.09.07 12:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

INCREDIBILE!!!
così gli industriali sono doppiamente vessati!!!
sotto questo aspetto non ci avevo pensato, e come me chissa quanti!!!
Grazie Beppe!

mauro pierantoni 03.09.07 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Come nelle vecchie galere (navi veneziane) quando un condannato non riusciva più a remare per la stanchezza, l'aguzzino lo frustava cosi da motivarlo con il dolore e la punizione a rermare ancora di più, questo provvedimento oggi mi sembra un vero invito a non rallentare la bella nave della mafia in sicilia

BRAVO STATO, finalmente ripaghi un po' degli amici che ti hanno fatto votare con qualche legge ad ok

Emanuele D'Agata Commentatore certificato 03.09.07 11:54| 
 |
Rispondi al commento


mi piacerebbe molto esistesse una task force speciale anti-mafia che invece che sparare cazzate e affondare nelle sabbie mobili della (in)giustizia italiana combattesse la mafia nell'unica maniera possibile: TERRORIZZANDO i boss con attentati e assalti notturni, facendo saltare le loro proprietà col tritolo, mettendo bombe nelle loro macchine, riducendoli nella stessa condizione di paura in cui vivono migliaia e migliaia di persone per colpa di queste colossali teste di cazzo. "...non so parlare di pace e d'amore, per chi ci deruba violenza e terrore"


Salve, è vero che la mafia è una "brutta bestia", ma la mente dei potenti lo è ancor di più!!!! ma come si può fare una cosa del genere??? e gli industriali del posto che dicono niente???? non ci posso credere!!!!!! Pensate che a Metaponto in Lucania prov. di matera sullo Ionio si costruisce con muri di cemento alti 2 mt attaccati ad una pineta che è riseva naturale, i parcheggi li faranno nella pineta così le auto sono al fresco.Come si può rendere pubblica una notizia del genere????? - per il signor. Beppe Grillo - hai visto il film di Michel Moore SIKO?? io si e sono scandalizzato!!!!!! L'America fa schifo schifo schifo. Perchè non ti incontri e fate qualcosa insieme sai che polverone alzereste???? PENSACI. Affezionatissimo se non ci fossi bisognerebbe inventarti.

Davide Pianta 03.09.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento


...

Per fortuna che abbiamo Cataldo..!

viviana viva Commentatore certificato 02.09.07 09:16

================================

Viviana,

come devo sentirmi, onorato, orgoglione o perculeggiato?

Ciao

Maurizio G. Cataldo Commentatore certificato 03.09.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'iniziativa di Confindustria siciliana sia quanto mai ipocrita e demagogica visto che vanno a braccetto con Cuffaro ed i vari Vizzini e co. se ne girano tra i salotti buoni della sicilia.Ricordiamo anche foraggiano personaggi come dell'Utri che qualche problema con la giustizia per motivi di mafia ce l'hanno avuto.Ma chi vogliono prendere in giro?

raffaele mantovani 03.09.07 11:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La richiesta del pizzo si può eliminare solo ed esclusivamente se


1)Ognuno si rifiuta di pagarlo, dato che, come ha commentato giustamente qualcuno, la mafia non può mica uccidere tutti.
E, COSA IMPORTANTE, CONTEMPORANEAMENTE, si attui il punto
2)A chiunque si rifiuta, sia data protezione, con guardie giurate nel negozio fuori e dentro 24 ore su 24, artificieri, scorta, tutto quello che può servire, anche fosse un reparto dell’esercito. Naturalmente proteggendo anche la famiglia e i parenti.


Nel caso non si abbiano i soldi, si chiudano le "missioni di pace" anche note come "missioni petrolifere", e/o si usi parte dello stipendio d’ogni parlamentare, troppo comodo sarebbe inventarsi qualche tassa per gli italiani, a questo scopo, e soprattutto senza aumentarsi dello stesso tanto lo stipendio.

Fabrizio Pani Commentatore certificato 03.09.07 11:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

...la cosa sorprendente è che riescono ancora a stupirci... Non è facile visto tutto quello che si sono inventati... e che stiamo subendo... Però a colpire i deboli "ufficialmente" nessuno ci aveva mai pensato... Riepilogando : la mafia comanda in certe zone.. ed è evidente anche ad un cieco.. e lo stato impotente a questo punto diventa invidioso e dice "se paghi il pizzo ai cattivi allora io ti punisco"? Ma d'altra parte se non paghi i cattivi loro ti fanno un culo come una casa... è un bel dilemma... Ma sai che quasi quasi mi sentirei sicuro a pagare nonostante tutto? In fin dei conti loro mantengono quello che dicono e sono più forti... E poi con lo stato ( la "s" minuscola non è casuale... ) posso sempre contare su indulti, sconti di pena, ecc..
No, penso che non cambierà proprio nulla.... se non il fatto che qualche burocrate si sentirà di aver partorito un'idea geniale... E noi li manteniamo... Altro che sciopero fiscale!!! Bisognerebbe Beep!! e poi Beep! e infine Beep! e scusate se sono stato un pò volgare....

Ettore D. Commentatore certificato 03.09.07 11:02| 
 |
Rispondi al commento


MAFIA: "Se NON paghi ti facciamo fuori, a te e a tutta la tua famigghia"

CONFINDUSTRIA: "Se denunci che paghi ti espelliamo dalla confederazione degli industrialini e ti togliamo pure l'abbonamento a Topolino"

PRODI: "...NNNNGHHEEEEEEEEEEEE!!!!!"

INDUSTRIALE, Cornuto, Mazziato e Cacciato pure di casa " Va beh, pago e sto zitto, grazie a tutti"


Mastro lindo 03.09.07 10:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma perchè non propongono di espellere da confindustria anche tutte le aziende che pagano il pizzo allo stato italiano?
No dico, più del 60% del fatturato se ne va in tasse e gabelle varie, qualunque mafioso non vessa le aziende del suo territorio come fanno Visco & Co.
Inoltre, come fanno a sapere che uno paga il pizzo? Di solito se c'è uno che paga, c'è anche uno che riceve, e se si sa chi riceve il pizzo come mai è ancora in circolazione?

Stefano Busnelli 03.09.07 10:40| 
 |
Rispondi al commento

La domanda dovrebbe venire spontanea, come direbbe Lubrano. Ma come se l’idea è quella di espellere gli imprenditori che “pagano il pizzo”, allora Confindustria Sicilia sa che sono i taglieggiati e se lo sa Confindustria lo sa anche lo Stato. Allora tutti sanno e nessuno fa nulla, se non isolare chi è già isolato di suo?
Un classico italiano, hai bisogno di una mano perché stai per annegare e loro la mano te la danno si, ma per metterti sotto la testa.
Anche l’idea dell’esercito è stata bocciata, tutti unanimi nel dire che sarebbe una sconfitta, che dovrebbe essere la società civile ad opporsi. Ma non lo sanno che la società civile muore, sta morendo o è già morta!

Riccardo Marchetto 03.09.07 10:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


Confindustria siciliana: "Via chi paga il pizzo"

Prodi: "Dall'isola un bellissimo esempio"

Di Pietro: "Cacciate anche chi paga le tangenti".

(laRepubblica, 1 settembre 2007)

mastro lindo 03.09.07 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo
Io parteciperò al V-Day io la stimo come stimo tuti quelli che pareciperanno a questa iniziativa.... ma lamentarsi sulla decisione di confidustria.....
Suffia potrebbe per una BUONA volta smettere di lagnarsi su tutto, almeno ci provano !

Marco Marco 03.09.07 10:24| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

"Sarà... mi sembra un racconto parziale..."

Ieri ad un telegiornale Rai Montezemolo ha dichiarato che a parer suo ci vorrebbe "più intervento da parte dello stato" (investimenti,infrastrutture, ecc..), e quando il giornalista che lo stava intervistando ha ripescato la proposta di inviare l'esercito in Sicilia non ha ritenuto controbattere, anzi ha tenuto a precisare che sarebbe stato d'accordo con qualsiasi intervento che potesse garantire una maggiore "sicurezza" per i cittadini (imprenditori), questo proprio nella tutela di coloro che ora pagano il pizzo offrendogli tutela affinchè possano scegliere la "via della legalità"...questa ipotesi ha trovato consenso anche da parte di Prodi...

L'unico dubbio che mi è sorto d'altronde è:

"l'imprenditore siciliano sarà prima tutelato (sarebbe interessante anche discutere sul come..) o prima perseguitato e punito per la sua scelta "sbagliata" ?"

Propenderei per l'unica delle alternative non contraddittoria, poichè se così non fosse sarebbe oltre che incredibilmente assurdo un inconsapevole genocidio-suicidio programmato a breve scadenza.

Andrea Sacco 03.09.07 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta al liberalizzatore e grande stroncatore di caste, casterelle (mafiuzzelle ?)
Colpito dall'entusiasmo che pervade il nostro paese, ho commesso l'errore di abbandonare la famiglia Telecom per favorire la crescita di altri operatori.
Adesso mi ritrovo con telefono a mezzo servizio, a volte va, altre manca la linea totalmente, altre si interrompe in conversazione. Problema non fisso, quindi di difficile soluzione e destinato a far morire l'utente.
Quando si parla di liberalizzazioni, prima impostate il terreno con giuste disposizioni(in questo caso staccare l'ultimo miglio dalla famiglia Telecom) poi riempitevi pure la bocca con le vostre conquiste a tutela del consumatore. Se no vi mettete sullo stesso piano dei grandi liberalizzatori che vi hanno preceduto per 5 anni.

Piero Ferretti 03.09.07 10:22| 
 |
Rispondi al commento

"Sarà... mi sembra un racconto parziale..."

Ieri ad un telegiornale Rai Montezemolo ha dichiarato che a parer suo ci vorrebbe "più intervento da parte dello stato" (investimenti,infrastrutture, ecc..), e quando il giornalista che lo stava intervistando ha ripescato la proposta di inviare l'esercito in Sicilia non ha ritenuto controbattere, anzi ha tenuto a precisare che sarebbe stato d'accordo con qualsiasi intervento che potesse garantire una maggiore "sicurezza" per i cittadini (imprenditori), questo proprio nella tutela di coloro che ora pagano il pizzo offrendogli tutela affinchè possano scegliere la "via della legalità"...questa ipotesi ha trovato consenso anche da parte di Prodi...

L'unico dubbio che mi è sorto d'altronde è:

"l'imprenditore siciliano sarà prima tutelato (sarebbe interessante anche discutere sul come..) o prima perseguitato e punito per la sua scelta "sbagliata" ?"

Propenderei per l'unica delle alternative non contraddittoria, poichè se così non fosse sarebbe oltre che incredibilmente assurdo un inconsapevole genocidio-suicidio programmato a breve scadenza.

Andrea Sacco 03.09.07 10:20| 
 |
Rispondi al commento

....PAZZESCO!!!!

mastro lindo 03.09.07 10:15| 
 |
Rispondi al commento

I nostri politici avranno mica frainteso il nemico da combattere? La mafia non si combatte escludendo i commercianti da un organo che dovrebbe difenderli da questa realtà!
La mafia siamo anche noi quando c pieghiamo a qiesti comportamenti, non facciamo il loro giocomoci

Francesco Lia 03.09.07 10:13| 
 |
Rispondi al commento

sembra che i nostri amministratori non vedano l'ora di distruggere ogni angolo della superstite Bell'Italia.
negli ultimi 60 anni la nostra penisola ha subito delle agghiaccianti aggressioni che l'hanno deturpata in modo irreversibile; invece di pulirci e curarci le ferite (salvo rare eccezioni come l'abbattimento di punta perotti e quello imminente di alimuri)si continua nella stessa direzione con la progettazione, l'approvazione e la costruzione di mostruose forme architettoniche frutto di, come direbbe Sgarbi,> (cioè gli architetti-devastatori..!)
W il FAI (fondo per l'ambiente italiano) !

manuele mariani 03.09.07 10:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ca..ata su ca..ata e intanto questi figli di buona donna fanno i c...i loro, e non basta intanto ci fanno impegnare sulle loro ca..ate mentalmente. Basta non andiamo più a votare!

pasquale s. Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ormai non c'è più scampo allo strapotere delle organizzazione malavitose.

Dal sito di Piero Ricca:
Il 14 maggio 2007 la corte di appello di Milano ha confermato una condanna a due anni di reclusione per il senatore Marcello Dell’Utri e il boss della mafia Vincenzo Virga per tentata estorsione aggravata nei confronti del dottor Vincenzo Garraffa, già primario di radiologia all’ospedale di Trapani, già senatore repubblicano e sindaco di Trapani. Il fatto risale ai primi anni novanta, quando Dell’Utri era amministratore di Publitalia, Virga capo di Cosa Nostra a Trapani e Garraffa presidente della Pallacanestro Trapani. Dell’Utri vantava un credito di 750 milioni di lire da Garraffa come commissione di agenzia per un contratto di sponsorizzazione. Ovviamente li pretendeva in contanti e in nero. Garraffa rifiutò, ritenendo ingiustificata la richiesta. In un colloquio svoltosi a Milano 2, con un’affettuosa pacca sulla spalla Dell’Utri provò a convincerlo con le buone: “Le consiglio di ripensarci, abbiamo uomini e mezzi per convincerla a cambiare opinione”. Garraffa non accettò il consiglio. Qualche tempo dopo, a Trapani, ricevette in ospedale la visita di due distinti signori: il mafioso Vincenzo Virga, poi condannato all’ergastolo, e un suo collaboratore, anch’egli affiliato a Cosa Nostra. A nome e per conto del braccio destro di Berlusconi, i due mediatori d’affari si proponevano di “aggarbare” la questione, trovando un accordo tra gentiluomini. La soluzione prevedeva che Garraffa si convincesse a pagare. Ma Garraffa non pagò. In seguito, nel contesto di un’inchiesta antimafia la magistratura aprì un’indagine, chiamò Garraffa a testimoniare, trovò i necessari riscontri, che hanno prodotto una sentenza di condanna, poi confermata in appello (per la cronaca, ne hanno dato notizia solo due quotidiani nazionali: L’Unità e, con un articolo di taglio basso a pagina 22, il Corriere della Sera). [....]
A casa!!!!!!! 8 SETTEMBRE, VAFFANCULO DAY!!

Ferdinando O 03.09.07 09:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La mafia non esiste! Esiste solo nelle nostre menti malate! Menti di persone che vanno a votare questi politici che ci prendono per i fondelli ogni giorno con il sorriso sulle labbra! E che sono in gran parte espressione di qualcosa che esiste solo nelle nostre menti malate!

Oscar Scheffler Commentatore certificato 03.09.07 09:27| 
 |
Rispondi al commento

@ sante m.
scrivi
"Amici, nelle ultime 24 ore ho ascoltato da più parti solo pareri favorevoli all'iniziativa della confindustria siciliana; ci sono stati politici, vabbè... col beneficio del dubbio, ma anche magistrati, giornalisti, la procura antimafia, ma, soprattutto, Antonio Di Pietro e l'associazione "Addio pizzo". "

ma sei sicuro di quello che dici ?
Quanto segue è tratto dal blog di Di Pietro www.antoniodipietro.it e mi sembra contraddica quanto scrivi...


"Prodi ha dichiarato che la decisione di espellere da Confindustria gli imprenditori che pagano il pizzo è: “Un bellissimo esempio”. Molti altri si sono dichiarati a favore.
Io credo che sia invece un grosso errore.
Espellere chi è soggetto a estorsione da parte della mafia senza rimuovere prima le cause, senza riportare sotto il controllo dello Stato intere aree in cui la criminalità la fa da padrona è un controsenso."


Umberto F. Commentatore certificato 03.09.07 09:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Amici del blog di Beppe, convincetevi: LA MAFIA NON ESISTE, poichè siamo ormai integrati in uno stato mafioso-camorristico a tutti i livelli!!! Adottiamo il motto: "In hoc signo, mafioso, vinces". Saluti a tutti, Natale.

Natale FIGURA 03.09.07 09:08| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO!!!!!!!!!!

PRENDERE I MAFIOSI CASA PER CASA E GIUSTIZIARLI IN PUBBLICA PIAZZA

TEMPO 6 MESI NON ESISTE PIU' LA MAFIA

CI VUOLE CORAGGIO!!! NON PAROLE

Riccardo Sinopoli (bauhaus) Commentatore certificato 03.09.07 08:53| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono inc....ato ci vediamo al v dej

stefano m. Commentatore certificato 03.09.07 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa proposta di espellere chi paga il pizzo alla mafia mi fa venire in mente l'altra cavolata studiata dai vostri grandi pensatori politici, quella degli incendi. La legge prevede un vincolo di 15 anni dove non si potrà edificare o addirittura pascolare nelle zone boscate in cui è passato un incendio. E' il caso di dire: oltre il danno anche la beffa!!!Ma come, i proprietari che hanno subito il danno dal fuoco, quindi dai piromani, che possono essere dolosi o no, vengono ulteriormente danneggiati da una legge così indecente. Quindi i pastori devono emigrare perchè non possono più pascolare nel loro terreno, oppure chi ha investito dei soldi acquistando terreni edificabili si vede inc...to anche dallo stato.
Addirittura la forestale spesso vincola terreni bruciati sui quali c'era macchia mediterranea o semplice pascolo e di bosco non aveva nenache il sentore. E i piromani?

gino nanni 03.09.07 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con alcuni di questi contrabbandieri, semplici “spalloni” giovani come noi: 19 anni, capitava spesso, di giorno giocare a biliardo e discutere un po’ di tutto e, di notte, giocare a “guardia e ladri”.
Se allora ci fossero stati Magistrati attuali, ci avrebbero incriminati per associazione esterna al contrabbando!
Comunque, parlando con loro, venimmo a sapere chi era che li manovrava e per conto di chi lavorassero.
Ci mettemmo subito a rapporto col Comandante della Legione e quando facemmo i nomi di chi avremmo dovuto veramente colpire, questi ci fece capire che quei nomi erano personaggi influenti della politica locale e io ed il mio collega fummo trasferiti il giorno dopo.
Capite, ora, anche la faccenda del Generale Speciale?
giuseppe p. 02.09.07 23:37

@ Giuseppe

E' stato accertato che spesso le Forze dell'ordine sono complici di coloro che spacciano, commerciano, trasportano, e organizzano piccoli attentati per simulare l'avvertimento o il furto e ... attingere ai fondi assicurativi, ecc..
Non è molto che in Emilia-Romagna 12 carabinieri avevano organizzato da anni una grosa truffa alle Assicurazioni Auto, insieme a dei privati, e sono stati scoperti?
Si sono giustificati sostenendo che non ce la facevano a pagare il mutuo ed a mantenere la famiglia!
E' risaputo che in molte città d'italia il "pizzo" viene dato proprio ai tutori dell'ordine ed alla Benemerita.
Non è molto tempo che un tenente colonnello della GdF è stato preso sul fatto mentre sull'Autostrada Torino -Savona intascava una mazzetta di 5.000 €.
Ma alcuni addetti al lavori mi hanno detto che non sempre le informazioni in loro possesso ricevono il Placet del CAPO: Gli INTOCCABILI delle CASTE ci sono sempre dappertutto , e loro si devono fermare, altrimenti vengono trasferiti!
Baciamo le mani, a Vossia!
Buona notte.
maria rosa

maria rosa Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 02:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se scopri l’imprenditore che paga il pizzo.. forse se stai più attento potresti scoprire anche a chi paga il pizzo!... dico una ca..ata?

riccardo seri Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 02:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

va bene ragazzi,,,quanta polemica!!!!!
questa decisione della confindustria,,,,e' una cazzata
.ma tanto in questo casino che ce ora in Italia,cazzata più cazzata meno cambia poco

toni boy Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 02:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

perche' non multiamo pure le vecchiette che si fanno scippare allora?

Mario Rossi 03.09.07 01:58| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Da Repubblica, pag. 2 -Un po' di dati -

Emergenza Mafia:-I punti.
-Espulso chi paga,
-Via anche i complici
-mandate l'esercito,

Le "tasse" della mafia

Importi mensili : Fonte: Ricerca" I costi dell'illegalità" -Fondazione CHinnici -Università di Palermo, Associazione industriali.

-Venditori e ambulanti: 60 €
-Commercianti al dettaglio 457 €
-Commercianti all'ingrosso 508 €
-Alberghi e ristoranti 578 €
-Costruzioni 2-4 % sull'importo
-Appalti lavori autostradali -fino a 17.000 € una tantum.

L'Economia della Mafia -Fonte Sos impresa.
USURA:- denaro in movimento -30 miliardi di €
1) %gestita dalla criminalità organizzata 36%
2) Costi per i commercianti 12 miliardi di €

RACKET:- denaro in movimento -10,miliardi di €
1) %gestita dalla criminalità organizzata 95%
2) Costi per i commercianti 6 miliardi di €

PS.
Una sola domanda mi pongo.
- Ma nel Parlamento, nelle Regioni, nelle amministrazioni provinciali e comunali, nell'apparato dello Stato, nei Monopoli di Stato, nelle ASL,
non è lì che vi sono i principali condannati per Mazzette, finanziamenti illeciti, appropriazioni indebite, abuso d'ufficio,truffa allo Stato ed alla UE, eccetera, eccetera.
L'inchiesta del Pm di Cosenza De Magistris, non porta all'illecito uso dei finanziamenti dello stato ed ai progetti fasulli ed inesistenti dell'UE?
-SE tutti i finanziamenti fossero veramente usati per il bene dei cittadini e del territorio, in Calabria si potrebbe vivere come nel Lichtestain.
Povera ITALIA!
Buona notte.

maria rosa Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 01:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cari “Geni “di confindustria avete dimenticato che : la mafia spara col piombo !!
Non la si può combattere sparando “cazzate”.
Detto questo credo non ci sia null’altro da dire che possa valere più di un cent bucato!
A proposito vi informo che io il pizzo non lo pago….lo indosso!

Jessica Moh ti invita su w...moheta.it

Jessica Moh 03.09.07 01:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma state scherzando!???
Non è vero che bisogna essere eroi per non pagare il pizzo!!
La paura rende la mafia forte! Ve lo dico io che vivo dallo zoccolo duro di Cosa nostra e so che quelli che chiedono il pizzo sono soltanto dei balordi, violenti si, ma che non saprebbero veramente che fare se nessuno gli pagasse il pizzo. Questa è la strada giusta, nessuno dovrebbe pagare!

bastiano leonardo 03.09.07 01:03| 
 |
Rispondi al commento

vale sempre la vecchia barzelletta ...definizione di disgrazia : esempio " un aereo cade sopra il parlamento" definizione di tragedia : " quel giorno il parlamento era vuoto"....... Beppe presentati tu alle prossime elezioni, sennò non ha senzo tutto questo

simone colzani 03.09.07 00:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

WWW.ADBUSTERS.ORG

Lars Stock 03.09.07 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma li vogliamo occupare quegli immobili? Più fanno così più ci rode il culo!

Dave Ross Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Amici, nelle ultime 24 ore ho ascoltato da più parti solo pareri favorevoli all'iniziativa della confindustria siciliana; ci sono stati politici, vabbè... col beneficio del dubbio, ma anche magistrati, giornalisti, la procura antimafia, ma, soprattutto, Antonio Di Pietro e l'associazione "Addio pizzo". Tutti ritengono la proposta utile e positiva.
A questo punto mi sorge un dubbio:
o noi col nostro parere sfavorevole, compreso Beppe, abbiamo preso un abbaglio, o davvero il 90 percento degli italiani fa il gioco della mafia. Quale delle due cose è più probabile????

sante m. () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 23:38| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Binomio Mafia e Politica:
Nel ’45, lo sbarco degli Alleati in Sicilia, fu organizzato e reso operativo dalla Mafia italo-americana, questa è realtà storica che chi ha vissuto quegli anni conosce bene, ma, i libri di testo delle scuole, non dicono.
Per cui, quando fu scritta la Costituzione, insieme ai nostri noti costituendi, c’era anche una loro rappresentanza che contribuì, oltre alla scrittura della Costituzione, principalmente a quella dei Codici Civile e Penale. Questi, infatti, si prestano a varie interpretazioni proprio per poter agevolare la criminalità.
Per tutti i giovani che ora accusano questo o quel politico di inadempienza, cito due piccoli episodi di vita da me vissuta.
Nei primi anni ’50 mi arruolai nel Corpo della Guardia di Finanza e siccome provenivo da una famiglia di militari, ero ligio al mio ruolo. Il mio compito era quello di combattere il contrabbando sui confini svizzeri.
Una notte, insieme ad un collega, rischiando una coltellata, arrestammo un contrabbandiere. Passammo l’intera notte tra il portarlo in caserma e redigere verbali, morale della favola, costui due giorni dopo ce lo ritrovammo al bar e ci sfotteva!
Con alcuni di questi contrabbandieri, semplici “spalloni” giovani come noi: 19 anni, capitava spesso, di giorno giocare a bigliardo e discutere un po’ di tutto e di notte, giocare a “guardia e ladri”.
Se allora ci fossero stati Magistrati attuali, ci avrebbero incriminati per associazione esterna al contrabbando!
Comunque, parlando con loro, venimmo a sapere chi era che li manovrava e per conto di chi lavorassero.
Ci mettemmo subito a rapporto col Comandante della Legione e quando facemmo i nomi di chi avremmo dovuto veramente colpire, questi ci fece capire che quei nomi erano personaggi influenti della politica locale e io ed il mio collega fummo trasferiti il giorno dopo.
Capite, ora, anche la faccenda del Generale Speciale?

giuseppe p. 02.09.07 23:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Roberto Malpassi,
credo proprio che se facessero una strage di politicanti molti italiani sarebbero soddisfatti.

Purtroppo gli autori della strage, sanguinari e violenti e magari mafiosi (loro saprebbero come fare, ma dovrebbero poi correre ai ripari per mancanza di "santi in paradiso") si appropierebbero, indirettamente, del potere e sarebbe peggio.

La degenerazione della democrazia sfocia nel fascismo!

Quindi è meglio la protesta del V-Day, (ne sentite riferire ai vari TG? e qualche cosa sui "grandi" giornali?) dove si conteranno quanti ne hanno le palle piene di questi delinquenti.

Ripeto, questi sono DELINQUENTI (passati in giudicato) e complici di DELINQUENTI che li hanno selezionati grazie alla legge elettorale del "grande" Berlusconi.
Su questo personaggio un'ultima parola.

Ha fatto la legge per lo sgravio dell'ICI alla Chiesa per avere voti dalle Parrocchie. Vero. Ma con la sinistra al governo l'hanno forse abolita?
La Chiesa possiede il 22% degli immobili Italiani (il 25% la quota a Roma).

Ma spiegatemi perchè, se potessi evadere le tasse, non lo dovrei fare?
IL PESCE COMINCIA A PUZZARE DALLA TESTA!
Buona notte

rocco papaleo 02.09.07 23:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Gli imprenditori vengono cacciati da confindustria perche pagano il pizzo!!!
Khaled Hosseini con 1 libro su kabul, che parla dagli uomini che maltrattano e tengono sotto giogo le donne, è primo in classifica.
noi occidentali potremmo pensare come mai non si ribellano!!!Poi leggendo della violenza, della repressione psicologica sotto cui sono tenute cominciamo a capire che hanno paura, che soffrono. in una scena un uomo fa mangiare delle pietre ad una di queste donne... i denti si scheggiano e il dolore ed il sangue lasciano il posto alla paura...!!!
Quello che voglio dire e che cosi come come noi non capiamo l Islam le persone del nord e la nostra politica non capisce i problemi del sud!!
La violenza E' REALE QUI AL SUD.. lepersone sono spaventate perchè hANNO una famiglia, hanno affetti!!!!pensate che sono arrivati in Germania per colpire. Per vendicarsi, per prevalere sugli animi. per rafforzare le paure e destabilizzare il coraggio di chi si riunisce per combattere!!!!
Se è stato chiesto l esercito da parte del Sud e di quelli che ci abitano è evidente che se ne sente il bisogno, perche si ha paura!!!
Io credo che il nostro miniistro alla difesa creda piuttosto che ce la dovremmo sbrigare da soli..non e solo con i movimenti civili che si può vincere con le armi..non conosco il rapporto preciso ma credo che una persona sola può uccidere tanto con un arma automatica può uccidere molte persone!!!
se si chiede un aiuto bisogna darlo e non dire sbrigatevela da soli!!!!
mi sento abbandonato e adirato per come si metta tutto cosi facilmente da parte...!!!
bisogna aiutare i coraggiosi affinche cambino le cose!!!
abbiamo avuto tanti coraggiosi che hanno potuto parlare poco e forse e stato un bene per uno stato codardo perche cosi possono continuare a far finta di nulla!!!!
GrAZIE

Luca Rizzuto 02.09.07 23:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Confindustria vuole espellere gli imprenditori che non denunciano il pizzo? NELLA MIA FAMIGLIA E' STATO SBATTUTO FUORI DI CASA L'IMPRENDITORE CHE IL RACKET LO HA DENUNCIATO.Il 19 Ottobre u.s. la mia casa è stata invasa da c.a una dozzina di poliziotti e carabinieri per sbattere fuori la vittima di usura ed estorsione, cioè, mio padre. Credo che Bernardo Provenzano sia stato trattato con più umanità. Mio padre, invece, vittima di un attentato rimasto impunito e costretto, da 19 anni, a camminare con le stampelle, dopo circa 7 ore di esecuzione e di indebite interferenze della Polizia nell'attività degli ufficiali giudiziari (come, recentemente, testimoniato da uno degli avvocati presenti) e dei medici che si rifiutavano di trasportare fuori la vittima se non dopo avere effettuato degli accertamenti radiografici, è stato percosso dalle Forze dell'Ordine che gli hanno strattonato la gamba spezzata fino a farlo urlare e farlo entrare in stato catatonico. L'abitazione, insieme ad altri 52 lotti, era stata venduta -con una vendita, a dire della vittima, nulla ed oggetto di ricorso per cassazione- nell'ambito di una proc. fallimentare i cui istanti sono gli stessi imputati di usura ed estorsione. Mio padre, l'anno scorso, aveva ottenuto, da parte del Prefetto di Roma e del Presidente del Tribunale di Roma, i pareri previsti affinchè la vittima possa beneficiare della sospensione per 300 giorni di ogni esecuzione a suo carico. Sin dal 15 Settembre, inoltre, avevamo formalmente invitato il Commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket a far rispettare la sospensione già efficace ex lege avendo ottenuto i pareri conformi sia da parte dell'autorità giudiziaria che da quella amministrativa. I pareri del Prefetto e del Presidente del Trib. sono stati ritenuti carta straccia e la vittima, con la sua famiglia, sbattuti fuori di casa. Che ha fatto, in 1 anno, il Comitato di solidarietà ed il Commissario Straord?Nulla.www.robertodinapoli.splinder.com

Roberto Di Napoli Commentatore certificato 02.09.07 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Non credo sia opportuno biasimare Confindustria: secondo me veramente irritante è l'atteggiamento del governo (Prodi e min. Parisi) che non accetta l'invio dell'esercito per rafforzare le tutele ai cittadini onesti sul territorio siciliano!

SE LA GENTE PAGA I TAGLIEGGIATORI è perché non ha via d'uscita: NON SI SENTE TUTELATA nella propria incolumità fisica!

La Mafia è forte dell'influenza che ha presidiando il territorio: è così difficile capire a Roma che solo rompendo *fisicamente* il tessuto ammorbante che soffoca la società civile è possibile dare solide basi perché la gente prenda coraggio e si opponga alla Mafia?!

O forse è proprio questo che vogliono: evitare di risolvere il problema (che tristezza!).

Salvo Liporace 02.09.07 22:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La mafia imprenditrice

Questa situazione ebbe un'evoluzione improvvisa tra la fine degli anni Settanta e l'inizio degli anni Ottanta, a causa dell'aumento vertiginoso del giro d'affari mafioso, ottenuto grazie al traffico di droga. L'enorme fatturato di questa nuova attività criminale (si pensi che Cosa Nostra è riuscita a monopolizzare il traffico all'ingrosso dell'eroina in Europa e negli Stati Uniti) comportò notevoli cambiamenti nella vita delle cosche, e la necessità di nuovi rapporti anche con la finanza internazionale e con la politica di più alti livelli. Ciò ha comportato la nascita di una classe di mafiosi dediti al riciclaggio di denaro sporco in attività imprenditoriali lecite, o ai confini con la liceità.

Primo sbocco di questi imprenditori fu l'edilizia, ed in particolare quella legata ai lavori pubblici, dove la mafia poteva godere di importanti vantaggi concorrenziali, come abbiamo visto in altra occasione (vedi dispense su "Tangentopoli"). Per altro, tale attività, consentiva di accrescere il prestigio politico e l'effettivo controllo del territorio da parte della mafia. Probabilmente l'organizzazione della strage di Capace non sarebbe stata possibile se la mafia non fosse stata perfettamente padrona del territorio in quel tratto di autostrada, e non temesse affatto il controllo da parte degli organi statali competenti (dalla polizia stradale all'Anas...).

****
questo e altro, lo si può leggere cercando nel sito www.gov.it
lo scrivono, lo dicono, lo condannano...e poi,innamorati si piegano
e questo da sempre e trasversalmente fra tutti i governi e soci

roberto candi (jungleplanet) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 22:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La nuova frontiera della lotta alla mafia.
Della serie: Punisci le vittime per colpire gli aggressori.
Che paese di merda

Mauro Calvisi 02.09.07 22:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

http://it.wikipedia.org/wiki/Cosa_nostra

"Cosa nostra" nacque nei primi anni del XIX secolo dal ceto sociale dei massari, dei fattori e dei gabellotti che gestivano quotidianamente i terreni della nobiltà siciliana e i braccianti che vi lavoravano. Era gente violenta, che faceva da intermediario fra gli ultimi proprietari feudali e gli ultimi servi della gleba d'Europa: e per meglio esercitare il loro mestiere si circondavano di scagnozzi prezzolati. Questi gruppi divennero rapidamente permanenti assumendo il nome di sette, confraternite, cosche: il primo documento storico in cui viene nominata una cosca mafiosa è del 1837, dove il procuratore generale di Trapani, Pietro Calà Ulloa, riferisce ai suoi superiori a Napoli dell'attività di strane sette dedite ad imprese criminose che corrompevano anche impiegati pubblici. Nel 1863 Giuseppe Rizzotto scrive, con la collaborazione del maestro elementare Gaetano Mosca, 'I mafiusi de la Vicaria', un'opera teatrale dialettale ambientata nelle Grandi Prigioni del capoluogo siciliano. È a partire da questo dramma, che ebbe grande successo e venne tradotto in italiano, napoletano e meneghino, che il termine Mafia venne diffuso su tutto il territorio nazionale.
Fin da allora la mafia si caratterizzava come una struttura al di fuori dello stato, ma strettamente legata ad esso
***
...dal 1863!!!!

"il primo documento storico in cui viene nominata una cosca mafiosa è del 1837"
***
...da prima dell'unità d'italia
stiamo parlando dell'unica autentica e forse prima tradizione del paese
sto per vomitare

roberto candi (jungleplanet) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 22:03| 
 |
Rispondi al commento

@@ Joseph pane 02.09.07 20:42

ciao pane, tutto bene? te la godi eh? a scaldar panchine e a gozzovigliare piccioni.
IL '68?

l'altra sera ho visto matrix e devo dire che il nando dalla chiesa mi ha fatto tenerezza mentre, coccolato dalla sorellina, ricordava i suoi imbarazzi di studente della "bocconi" tutto preso a contestare la borghesia e a predicare il proletariato con il "Movimento Studentesco" meneghino con il "peso" di essere il figliolo del Generale anti-B.R.

deve essere stata dura per lui sopportare sguardi ed allusioni dei suoi "compagni" che certamente erano anche loro figli di papà e della borghesia, ma che almeno avevano genitori dediti più al profitto, che alla fedeltà allo Stato.
chissà se nel '68 la povera gente che popolava le baracche di mezza Italia che mandava, per bisogno, a lavorare i loro bambini anzichè farli studiare, che si barcamenava con lavori umili, stracciaroli, parcheggiatori abusivi, i più fortunati erano operai ed emigranti i meno pregiudicati e prostitute. chissà se anche per loro il '68 è stata una rivoluzione.
una cosa è sicura!

la maggior parte di quei contestatori HA FATTO STRADA! vuoi perchè aiutati da quei BORGHESI DEI LORO GENTORI, vuoi perchè aiutati DAL SISTEMA che facevano finta di combattere e che adesso LI MANTIENE.

la maggior parte, invece, di quegli emigranti ladri e prostitute oggi vive in casermoni di cemento chiamati VILMENTE "popolari" (che tra un pò pagheranno care grazie al "teatrino"), i loro bambini PIU' FORTUNATI al massimo hanno aperto una officina o una carrozzeria, un banco della frutta o di fiori e vengono VILMENTE additati "evasori" dai sessantottini mantenuti, i MENO FORTUNATI sono morti od impazziti divorati dalle droghe, dall'alcool e da una vita da ultimi.

... altro che martin luter king no?


piesse

dai che eri sincero!


n'antro piesse

un altro portaombrelli..... in giallo-rosso....

ne arriveranno presto degli altri?

.........màh......bòh......

silvia b. Commentatore certificato 02.09.07 21:50| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto é che al governo, e nessun governo sia di destra o sinistra ha mai avuto e mai avrà l'intenzione di una vera lotta per sconfinggere la mafia, lo dimostra la storia, lo dimostra il fatto della persistente connivenza tra politici e mafiosi, lo dimostra la mancanza di una politica educativa di legalità e rispetto delle regole con la quale devi fare i conti tutti giorni, il fenomeno mafioso fa parte della mentalità di questo paese che accetta che siedano in parlamento politici indagati o acussati di rapporti con mafiosi. solo il popolo italiano con le sue organizazzioni di cittadini onesti più il doveroso pronunciamento dei sindacati e scendere in piazza con decisione potrà dar inizio a una vera lotta ai criminali mafiosi.

José Mer 02.09.07 21:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Lo Stato, quello con centri di potere in Roma, ha sempre abbandonato i suoi servitori al loro destino in Sicilia.

Stranamente, ciò sembra meno essere accaduto nelle altre regioni italiane in odore di controllo delinquenziale.

Il fatto è che la Sicilia ha sempre avuto una particolarità e un sentimento autonomistico molto più forte delle altre regioni. Ciò ha forse avuto una certa importanza, ma non credo sia facile capire il tutto se non si ricorda il fatto che la Sicilia aveva acquisito diritti autonomistici poco rispettati già al tempo della conquista Garibaldina e, ancor di più, al tempo dello sbarco in sicilia degli americani nell'ultimo conflitto mondiale.

Gli intrecci probabili tra servizi segreti, mafia, politica e quant'altri sono agli atti dei vari processi.
Eppure questi processi hanno avuto grandissimi ostacoli, chissà, forse più fuori dalla Sicilia che in Sicilia.
La morte di Falcone non sarebbe stata possibile senza traditori che ne conoscevano le mosse, lo stesso la stranezza della presenza dei "servizi" alla uccisione di Borsellino, la stessa morte di Dalla Chiesa e i tanti altri casi in cui la mafia sapeva tutto di chi conduceva le indagini, il punto a cui erano arrivati ecc...
Non sono cose inventate, sono tutte storia documentata.

Questi non-imprenditori, titolari di anomalissime imprese, più taglieggiatori che appunto imprenditori, questi datori di lavoro nero, (nerissimo quando possono), questi che si battono il petto in chiesa dopo avere ucciso se ne fregano, credo, di tutte le confindustrie del mondo.

E poi non ditemi comunque che la Sicilia non avrebbe meritato molto, molto di più, dalla politica nazionale!
I democristiani, con il controllo del territorio assicurato (non vi è dubbio) da traditori del popolo anche in ambiti insospettabili, anche quelli clericali timorosi dei "comunisti", hanno finito per essere succubi di coloro che davano loro voti in cambio di potere reale!

Risalire la china? con questa Roma? Arduo!

rosario vesco 02.09.07 21:46| 
 |
Rispondi al commento

"UN APPELLO:
Ma non c'è nessuno che vota l'UDEUR di MASTELLA che vuole provare a farci capire le ragioni del suo voto?"

Credo che il 90% degli elettori mastelliani provengano dalla Ceppalonia. In quella terra i voti si comprano con i soldi della comunità.
Tutti impiegati postali o invalidi civili

mario bonfanti 02.09.07 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Il più rispettabile?

roberto candi (jungleplanet) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 21:41| 
 |
Rispondi al commento

PER ROBERTO MALPASSI:Hai ragione la rabbia è tanta,ma non cercare morte,non sono i terroristi che invochiamo quando ci fanno comodo,che risolvono il problema,altrimenti diventiamo pure mafiosi.Ti assicuro che basterebbe la magistratura,con semplici indagini,ma purtroppo il loro stipendio è legato a quello dei parlamentari e l'ultimo aumento di settimana scorsa è stato di (800 euro mensili)alla faccia nostra.Pensi che indaghino i loro benefattori.

roberto visentin Commentatore certificato 02.09.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

L'istituto di credito del vaticano si chiama IOR.
Uno dei più importanti ospedali ortopedici si chiama Istituto Ortopedico Rizzoli, IOR appunto.
Uno IOR spezza le gambe e l'altro le aggiusta

roberto candi (jungleplanet) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 21:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Era il 1996 quando scoprimmo che il Vice Premier di adesso pagava 600.000 Lire al mese per 120Mq nel centro storico di Roma, Tutti ci scandalizzammo perché molti per la stessa cifra dovevano abitare in 40Mq nei sobborghi delle città nei Seminterrati umidi. Oggi si scopre la stessa cosa con i nomi dei politici in voga adesso. Domani, nel 2008 quando ci sarà il nuovo governo, si scoprirà che altri politici in voga avranno fatto altrettanto. Fino a quando la magistratura serà imbavagliata il risultato sarà sempre lo stesso, noi indignati, loro appagati.

Giorni fa durante "Blob77", fu fatta una domanda ad un poliziotto che presidiava un presidio durante una manifestazione nel 1977, la domanda era: "Voi siete qui a difendere lo Stato, ma lo stato cos'è?, Risposta: "noi infatti dovremmo essere qui a difendere i cittadini dallo stato, non difendere lo stato dai cittadini". Immagino che fine abbia fatto quel poliziotto, ma erano e soon parole Sante!

Danilo Marcucci Commentatore certificato 02.09.07 21:34| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

buonasera
ma qualcuno si ricorda di gellila_p2_il progetto?
beh l'hanno realizzato

roberto candi (jungleplanet) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 21:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

casta stella

http://it.youtube.com/watch?v=9ssGl6FyJ5c&mode=related&search=

Ferdinando Pisticchi 02.09.07 21:30| 
 |
Rispondi al commento

PER LUCA MARTINELLI:Scusa il ritardo,ma tu confondi lo IOR con la Chiesa,e comunque un uomo come Calvi massone ,conferma che la massoneria è nata per spaccare la Chiesa,dal suo interno.Penso che tu,non pensi che se i politici rubano,lo stato italiano sia da mettere in galera(anche perchè lo stato siamo noi).Ciao Roby

roberto visentin Commentatore certificato 02.09.07 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta ,non se ne può più di questi politici puttanieri ,drogati ,mafiosi ,travestiti ,froci ,ladri ,ecc ,ecc ,ecc.
Prima si azzuffano tra loro e poi mangiano allo stesso tavolo della stessa mensa ,dove un pasto da 90€ lo pagano 9€ e la differenza indovinate chi la paga? Si comperano appartamenti con sconti inverosimili.Infine ti dicono che l'aumento dei prezzi è una cosa dovuta e che
l'euro non ci ha impoveriti.Certamente se avessimo tutti uno stipendio come il loro con tutti i privilegi e bustarelle varie diremmo le stessissime cose anche noi.
Aiuto!!! Chiedo aiuto a qualche terrorista se mi sta leggendo :volete fare un attentato senza che l'opinione pubblica vi condanni?Prendete di mira i politici italiani.Ve ne saremmo eternamente grati e riconoscenti.
Politici italiani : che siate MALEDETTI e che vi possa vedere morti!!!

roberto malpassi 02.09.07 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi, sveglia.......
tutti noi nel nostro piccolo possiamo darci una mano.
basta soverchierie...........
sveglia
sveglia
sveglia

flavio m. Commentatore certificato 02.09.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ehi, lei, ex ministro che non vuole essere giudicato né criticato, intanto metta via quell'arroganza e poi, se non vuol essere né criticato né giudicato non si metta a svolgere funzioni pubbliche e non occupi posti di potere. Chiaro?
Perché non ha ostentato quell'arroganza e supponenza quando, dopo esser stato ministro di quella che osate ancora chiamare giustizia, ad una festa dell'Unità nelle Marche io le ho pubblicamente chiesto che cosa è stato a fare per un anno al Ministero e il motivo per il quale non ha mai risposto alle istanze legittime inoltratele e lei ha detto di non aver mai ricevuto niente e io ho replicato duramente e lei se ne è andato arrossendo in mezzo ai funzionari locali del partito?
V-day, fax-day, defenestration-day. Hasta la liberacion.

Alberto Gramaccini 02.09.07 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'e' niente da fare. anche questo governo non vuol fare e non fara' mai una vera lotta alla mafia e alle mafie. il sig.Prodi, plaude
all'iniziativa della confindustria siciliana
come se fosse un'arma (haime' spuntata)decisiva, anzi spinge anche la societa' civile a scendere in campo. Il prodi PRETENDE che siano i cittadini, i sindacati, i giovani a dare il buon esempio nella lotta a cosa nostra, mentre lui col suo governo nel caso si presentera' ai funerali di qualcuno di questa societa' civile ammazzato perche' avra' avuto il coraggio di dire no.In attesa del prossimo funerale proporrei al nostro dipendente di spendersi per far promulgare magari che so :leggi che velocizzino la procedura dei sequestri e relativa assegnazione di beni sequestrati alla mafia, modificare la normativa relativa ai vari riti abbreviati, patteggiamenti o sconti in genere, norme per la politica rigidissime riguardanti la fedina penale e aggiungerei un codice etico per i partiti nel candidare certi personaggi in funzioni pubbliche, inviare l'esercito per vigilare beni dei vari imprenditori sottoposti a pizzo ed altro ancora.
Forse pretendo troppo : mandiamoli tutti a casa.
V-DAY V-DAY

alessandro biasotti 02.09.07 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io ho una proposta da fare: per i capi mafiosi
baffo e occhiale obbligatorii,per i soldati della mafia pizzetto e per le donne(madri,mogli,figlie etc.) grasso e ciccia in abbondanza(sono escluse le disfunzioni).Per me vorrei proporre qualcosa ma oramai non ci sono più le condizioni,sono un vuoto a perdere ma i più giovani,riconoscendo la quantità dei mafiosi dai segni evidenti,possono ancora scegliersi un futuro,sicuramente migliore,in paesi ospitali in cui la dignità non si misura a scopo di lucro.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 21:06| 
 |
Rispondi al commento

I mafiosi vanno impiccati ad iniziare dai parlamentari.

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 02.09.07 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gino. Ma tu non eri quello che scriveva che la Francia è un paese federale e io ti dissi che non era vero? E che gli U.S.A lo sono diventati perchè hanno copiato la Francia? Poi hai capito che io ti ho detto il vero e che ti stavi sbagliando. Forza Bossi e forza Lega. :-))

Peter jo 02.09.07 20:50
====================================================================================================

Vedi peter jo una nazione (FRANCIA) la cui capitale conta 10.000.000 di abitanti con un solo sindaco ,non può che essere FEDERALE :-).
Gli STATI UNITI non hanno copiato la francia , hanno invece continuato quello che i francesi avevano iniziato e lasciato a metà .
La prima vera nazione federale in tutto e per tutto rimangono gli stati uniti d'america a quei tempi la svizzera era solamente una terra di pastori .

Gino serio federalista 02.09.07 21:01| 
 |
Rispondi al commento

boia faus, (accentura del piemonte)
la vogliamo finire d i fare i gramsci....
non siamo all'altezza, siamo piccoli operai e impiegati....
piuù che sparare azero su chi ci guida...... non siamo capaci...
piangerci addosso.... wow... che goduria,dare la colpa a qualcun altro...... è così semplice.... ahoooooooooooooo
dateve na mossa....
poco ce vo
ma i cojony servono?

flavio m. Commentatore certificato 02.09.07 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ARR SACCHI:Non mi piacciono i furbetti che si nascondono,dietro nick,ma nel tuo caso rispondo.Io sono etero e mancino,ho fatto il servizzio militare nella folgore,ma ti assicuro che non è stata una bella esperienza,per questo ho scritto che l'unica cosa, che rimpiango sono i compagni di leva.Ciao Roby

roberto visentin Commentatore certificato 02.09.07 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se lo stato non è stato capace di difendere Falcone, Borsellino e tutti gli altri che hanno lottato contro la mafia, figuriamoci se riesce a difendere la gente comune.

E' questo il pensiero che passa nella testa di tanti costretti a vivere sotto minaccia della mafia. Se c'è già la paura di essere ammazzati, aggiungere pure quella di essere disconosciuti dagli industriali è una solo una grande beffa.

Postato da: Mario Amabile | 02.09.07 15:02

credo che il commento di Mario sia condiviso dal 99% degli Italiani.


DA PIERO

CERTO E' MOLTO FACILE OBBLIGARE E MINACCIARE GLI
IMPRENDITORI SICILIANI A NON PAGARE IL PIZZO PER NON ESSERE CACCIATI DALLA CONFINIDUSTRIA SICILIANA, TANTO A RIMETTERCI LE PENNE SONO LORO
CHI LI PROTEGGE, LO STATO ( DI CUI LA MAGGIORANZA SONO DI LORO CIOE' MAFIOSI )LE ISTITUZIONI SICILIANE PEGGIO DI PEGGIO ,IL PRIMO EROE CHE SI RIBELLO' A NON PAGARE DENUNCIANDO IL TUTTO ALLO STATO FU UCCISO L'EROE CON LE PALLE SI CHIAMA LIBERO GRASSI RICORDIAMOCELO TUTTI NON SERVE CACCIARE CHI PAGA , MA SERVE UNA GROSSA MOBILITAZIONE DI MASSA IN SICILIA UNA RISPOSTA FORTE DA TUTTA ITALIA , QUESTA SAREBBE UNA INIZIATIVA DEI SINDACATI ALMENO PER UNA VOLTA DIMOSTRANO DI NON DIRE SOLO CAZZATE

piero di cesare 02.09.07 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trent'anni fa insieme a molte altre cose, esisteva anche la mafia, io ero molto giovane e pensavo, pensando al futuro, che sarebbe diventata solo un brutto ricordo, perchè per me futuro ha sempre significato migliorarci a 360° e di conseguenza diventare anche più civili. Beppe Grillo sbaglia quando dice che non sono cambiate le cose dal '43,eccome se sono cambiate: sono peggiorate! Un tempo i delinquenti erano veri delinquenti e le vittime, vittime. Insomma non sapevamo chi erano i boss mafiosi, non sapevamo chi erano gli assassini, c'era almeno il mistero. Adesso sappiamo i nomi dei boss, indirizzi, numeri di telefono, addirittura anche l'ammontare del giro d'affari annuo ma sono tranquillamente a piede libero. Da delinquenti sono trattati gli imprenditori che pagano il pizzo (che mi fanno venire in mente quel vecchio film "L'aereo più pazzo del mondo" dove ad un certo punto c'è una ragazzina che qualcuno prende a schiaffi ed infine la gente si mette in coda per schiaffeggiarla).
Già che ci siamo perchè non diamo un premio al mafioso più mafioso dell'anno? Il premio? Ma una scatola di fiammiferi naturalmente..........

Lella Trevolti 02.09.07 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Xviviana viva02.09.07,18:27

Il movimento rivoluzionario definito "Movimento del 68" nacque a metà degli anni cinquanta per poi "deflagare" nel 1968.

Il Mov.'68 altro non è che il proseguimento della lotta iniziata nel 1955 dai neri degli U.S.A.
Nacque come movimento "non violento e promuoveva l'eguaglianza razziale".
Diversi ragazzi bianchi morirono per far ottenere tutti i diritti ai neri.
Negli U.S.A.,oltre alla lotta per l'eguaglianza fra le razze ci furono forti movimenti contro la guerra in Vietnam,inziata negli anni 50 ma che ebbe il suo "massimo splendore" grazie allo sganciamento aereo di innumerevoli bombe al Napalm fra il 1964 ed il 1975.

Il '68 arrivò (in ritardo ma arrivò) anche in Italia.L'Italia del "famoso bum economico".
Ma,essendo il bum economico ....solo per pochi,ci furono "molti giorni di lotta" .

Questo,movimento spontaneo,raccolse operai e studenti che lottavano per ottenere una parte di quei tanti diritti che ancora non avevano.
In quegli anni nacque lo "Statuto dei lavoratori" che tanti oggi vorrebbero abrogare.

Il movimento(e questo purtroppo è stato dimenticato)nacque,soprattutto,@ per combattere la società dei consumi che proponeva solo ed unicamente il valore del denaro come riferimento di vita sociale @.
Detto fra noi,sono convinto che papa Luciani era un sessant'ottino(Ma essendo l'unico italiano a pensarlo,non lo ropeterò,perchè verrei rinchiuso in un manicomio o fucilato dal solito poliziotto esaltato).

Il '68,purtroppo,è stato cancellato in toto.
L'Italia oggi è piena di "liberl liberisti del caxxo".
La vita di relazione è diventata:"un dialogo con pinguini a 7 o 8 marce",oppure un monologo a mano destra o mano sinistra.

Ripeto:
Il movimento,detto del '68,nacque:
@Per combattere la società dei consumi che proponeva solo ed unicamente il valore del denaro come riferimento di vita sociale@
Tutto il resto che dicono sul mov.'68 sono BALLE.
Joseph

p.s.
E'tornata Silvia.Bentornata
(Sarò bugiardo?)

joseph pane 02.09.07 20:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

comincio a pensare di essere ...... trombato
probabilmente opinioni contrarie non sono accettate.....
essere contro non va bene?
essere confuso, non è trendy?
a forza di leggere non connetto più, sarebbe gradita qualche idea fattibile
spremere il cervello è fatica,
nuove strade?........ chissa....
sorry, flavio

flavio m. Commentatore certificato 02.09.07 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Hanno proposto di fare le coop per le bagascie...

Idea sublime!

Ci penseranno le istituzioni a proteggerli,a patto di pagar le tasse...

Beh,almeno non gireranno per strada.

Ma chi ci crede.

Marco T. Commentatore certificato 02.09.07 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Bene!
Molto, ma molto bene!

La prima applicazione della " teoria della massimizzazione del danno ".

Qualche suggerimento per il futuro:

- il ferito verrà immediatamente abbattuto

- al depresso verrà mostrata l'intera DVD COLLECTION di Marzullo

- verrà aumentato l'appannaggio di chi ci governa


ad maiora!

http://lapennachegraffia.blogspot.com/

riccardo gavioso Commentatore certificato 02.09.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi,fermi tutti
ho appena sentito il tg 3 piemote

da piangere
non siamo più governati, siamo solo spremuti, e in cambioò........?
che vergona, andare da meccanico e non volere la fattura, dal dentista, non basta il dolore, anche l'iva?, ma non era esente?......
piccolo uomo mi sono rotto........
se io con il mio piccolo reddito partecipo al festino di questi unti dal .... signore......
stop
ho trovato la GABOLA,
auguri a tutti
chi cerca trova
fotteteli tutti


flavio m. Commentatore certificato 02.09.07 20:34| 
 |
Rispondi al commento

ao.. mo me so' stancato de dirlo che semo UN POPOLO DE STRONZI!

Pippo P. Commentatore certificato 02.09.07 20:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

GENTEE??!
NESSUNO sa' cosa sta' succedendo per il discorso ITALIA.IT!?
Ero rimasto che molti italiani hanno chiesto I CONTI a coloro che hanno realizzato questo sito DI CACCA usando MILIONI DI EURO NOSTRI e creando un MOSTRO WEB che ha indignato tutti,persino le persone che avrebbero tratto beneficio da quel sito.

INSOMMA...HANNO DATO QUESTE INFORMAZIONI SI O NO!?

Ci hanno detto chiaramente che NON ERANO FATTI NOSTRI...ARROGANTI E SENZALEGGE...ce li DEVONO DARE!

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 20:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

GENTEE??!
NESSUNO sa' cosa sta' succedendo per il discorso ITALIA.IT!?
Ero rimasto che molti italiani hanno chiesto I CONTI a coloro che hanno realizzato questo sito DI CACCA usando MILIONI DI EURO NOSTRI e creando un MOSTRO WEB che ha indignato tutti,persino le persone che avrebbero tratto beneficio da quel sito.

INSOMMA...HANNO DATO QUESTE INFORMAZIONI SI O NO!?

Ci hanno detto chiaramente che NON ERANO FATTI NOSTRI...ARROGANTI E SENZALEGGE...ce li DEVONO DARE!

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 20:26| 
 |
Rispondi al commento

UN APPELLO:
Ma non c'è nessuno che vota l'UDEUR di MASTELLA che vuole provare a farci capire le ragioni del suo voto?
Mafiosi, Camorristi, e cristiani tontoloni si astengano per l'evidenza della risposta, gli altri?

Maurizio G. Cataldo

=================

Noto che nessuno elettore civile dell'UDEUR ha risposto all'appello. Vabbè che siamo nel blog di Grillo ma che fra i numerosi visitatori (anche solo i lettori) non vi sia neanche un Mastelliano è statisticamente "inopportuno", non possiamo mica riscrivere le leggi della statistica per colpa di Mastella e dei mastelliani! Forza su, fatevi vivi,
abbiamo bisogno di qualche spiegazione.

Maurizio G. Cataldo Commentatore certificato 02.09.07 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Campa, non proiettare su di me i tuoi disturbi. Il tuo abuso di puntini di sospensione è da sempre simbolo dell'omosessualità latente. In tal senso, ti suggerirei di chiamarli puntini di sospensorio. Così si precisano anche le considerazioni che normalmente sottendono.

Buona serata a tutti, in special modo a Margherita Grassi, per evidente e manifesta superiorità.
Arrivedecci.

Massimo Bolli (a io piace il cinema di assaggio) Commentatore certificato 02.09.07 20:20| 
 |
Rispondi al commento

l'imprenditore dovrebbe fare l'eroe , farsi ammazzare con la misera consolazione di un bel funerale solenne con grasso vescovo e rappresentanti delle istituzioni !

consolazione del cazzo !!!


meglio chiudere 100 aziende e mandare a roma a manifestare 1000 operai licenziati perchè si generano così 4000 bocche da sfamare.....

solo in questo caso i politicastri comprenderebbero l'importanza della piccola e media impresa e quanto risulta importante tutelarne la sicurezza !

ma al politico interessa che l'imprenditore paghi le tasse ed assuma qualche coglione di raccomandato a lui caro !!!

peppino garibaldi 02.09.07 20:20| 
 |
Rispondi al commento

"Greganti per te a quanto pare è un duro.
Assai più dei "celoduristi padani".
Sai qual'è la mia idea?
Non è tanto lui ad essere un duro, quanto i suoi inquisitori ad essere "molli"."

Margherita Grassi.

---

ben trovata Mergherita.

è la solita zuppa riscaldata.

se l'associazione a delinquere ha una certa connotazione politica, siano questi ASSASSINI, finanzieri senza scrupoli, ladri, spie, corrotti, terroristi, cocainomani, depravati, fiancheggiatori di regimi sanguinari, rubagalline che lucrano sui biglietti aerei, accaparratori di case pubbliche, faccendieri e perfino SEDICENTI STREGONI.....

BASTA CHE TENGANO LA BOCCA CHIUSA SONO TIPI TOSTI, leali, affidabili, fedeli ecc. ecc....

che bel "mondo" eh?

silvia b. Commentatore certificato 02.09.07 20:19| 
 |
Rispondi al commento

come si dice da noi in sicilia:
CURNUTI E MAZZIATI
(ossia: picchiato colui che ha subito un torto, proprio per il torto subito)

ignazio p. Commentatore certificato 02.09.07 20:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

In ITALIA c'era già COSA NOSTRA..

ora abbiamo anche CASA NOSTRA: ALLEGRIAAAAAAAAAA!!!!

Giantobia Albinaldi 02.09.07 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Per ridurre le tasse bisogna prima ridurre le spese!


marco pighetti 02.09.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la mafia è una creatura siciliana penso che solo loro siano veramente in grado di distruggerla.

renza c. Commentatore certificato 02.09.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Nemmeno RUTELLI, D'ALEMA e VELTRONI hanno uno straccio di Laurea!

E' la dimostrazione concreta che studiare in questo paese non serve ad una fava, indipendentemente dagli schieramenti politici!

La CASTA non ha necessità di pezzi di carta!

Rubens Ariels 02.09.07 19:40

-

SBAGLI!!!

Nel corso della sua carriera IL SALAME ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Membro onorario della London School of Economics and Political Science (89), membro onorario della Real Academia de Ciencias Morales y Politicas di Madrid (97). Nel maggio 99,Premio Schumpeter della Società Schumpeter di Vienna. Università di Madras, India (gennaio 98), dall'Università di Sofia, Bulgaria (febbraio 98), dall'Universitat Politecnica di Barcellona, Spagna (dicembre 98), dalla Brown University, Providence, Rhode Island, Stati Uniti (maggio 99), dall'Università di Michigan, Ann Arbor, Michigan, Stati Uniti (dicembre 99), dall'Accademia di Studi economici, Bucarest, Romania (gennaio 2000), dall'Università Cattolica di Lovanio, Louvain-la-Neuve, Belgio (febbraio 2000), dall'Università di Malta (marzo 2000), dall'Università di Modena-Reggio Emilia, dall'Università di Ottawa, Canada, dall'Università di St. Gallen, Svizzera (Freedom Prize, 2000), dall'Università Kyung Hee, Seul, Corea (ottobre 2000), dall'Università di Pisa (ottobre 01), dall'Università di Tirana, Albania (novembre 01), dall'Instituto de Empresa di Madrid, Spagna (MBA Diploma, febbraio 02), dall'Università di Oxford, Regno Unito (aprile 02), dall'Università di Pavia (medaglia d'oro per l'economia, (02), dall'Università di Skopje (febbraio 2003) e dall'Università di Tunisi (dottorato honoris causa, marzo 03), dall’Università della Calabria (ottobre 03), dall’Università di Torino (settembre 04), dall’Università di Lublino (ottobre 04,
CATTOLICA DI BOLOGNA (dicembr 06), Università di Addis Ababa (gennaio 07), dall'Universita' di Kolkata-ex Calcutta, per l’economia (07).

....e dire che gli manca quella in scenze occulte

silvia b. Commentatore certificato 02.09.07 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come funziona la nostra logica? Non è cartesiana. Il debole va sempre condannato. Paghi il pizzo? Via, sciò. Sei morto ammazzato e tua moglie vive con 600 euro di vitalizio? Allora si libera chi lo ha ammazzato e magari lo si presenta alle elezioni, perchè si è redento. E agli orfani solo bruscolini. Mi sembra giusto. Anche il nostro criterio di giustizia è molto originale. Inutile fare un lungo elenco che tu hai più volte fatto. Continuiamo così.

roberta ratti 02.09.07 20:00| 
 |
Rispondi al commento

è una cosa che ha dell'incredibile!!!!
certo io penso che la cultura di accettare di pagare il pizzo debba cambiare, ma deve cambiare dal basso, cioè dalla scuola per esempio.
ma dico io, perchè sta cavolo di confindustria invece di espellere chi paga il pizzo, non chiede agli italiani di scendere in piazza con una bella manifestazione contro la mafia, camorra, a'ndrangheta che sia???
perchè non lo fanno i sindacati???
perchè non ci invitano in sicilia, i politici, che sarebbero i responsabili anche della criminalità??
perchè facciamo così cagare??????
forse se vedessero che l'italia intera è con loro, e contro la mafia, dico forse qualcuno in più alzerebbe la testa e direbbe basta o no!?!

carlo alberto garani 02.09.07 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
Il mio pensiero è così riassumibile:
Espellere dalla confindustria non serve a nulla!
La spiegazione? Eccola:
Io sono siciliano ma non ho una attività commerciale. Secondo me il problema non è quello di espellere gli imprenditori dalla confindustria, piuttosto i commercianti (e non solo loro) vogliono che quando le forze dell'ordine beccano qualche farabutto che chiede il pizzo o commette un crimine, questo venga fatto marcire in galera in conseguenza di leggi che garantiscano la CERTEZZA DELLA PENA!!! Moltissimi dei reati di cui si sente parlare sono commessi da pluripregiudicati, mi chiedo, se questi tizi la prima volta che sono stati arrestati fossero rimasti in galera, oggi avrebbero commesso nuovamente gli stessi crimini? Credo di no!!! La legge che garantisca la pena i Italia momentaneamente è una utopia perchè al momento le leggi sono fatte in modo da dare la possibilità alla casta di non rimanere impigliata nelle maglie giudiziarie.
I commercianti continueranno a pagare perchè preferiranno non far più parte della confindustria piuttosto che rischiare vendette trasversali sui familiari o la distruzione di anni di sacrifici.

Il problema è a monte, bisogna evitare che i delinquenti abbiano la possibilità di delinquere.

Un'ultima osservazione: se le carceri sono stracolme perchè non se ne costruiscono di nuove anzichè svuotare quelle esistenti? Perchè non si costruiscono delle aziende-carceri in cui i criminali vengano COSTRETTI a lavorare (ovviamente gratis), perchè chi truffa lo stato finanziariamente non viene portato in queste aziende-carceri finchè non restituisce l'equivalente lavorativo di quello che ha rubato?

Lo facciamo un bel referendum su queste cose? (sempre che non siano incostituzionali (per me la costituzione del 48 è sacra!))

v day! V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1

Filippo A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

a proposito di mafia e politica mi viene da dire che i politici che si sono comperate a due soldi le case cosiddette "popolari" possiamo chiamarli
"MAFIOSI DI CASA-NOSTRA" !
non male vero ?
ma adesso che si fa, dopo essere stati sputtanati le case se le tengono o avranno la decenza di fare marcia indietro?
Ma come é stato possibile che fossero assegnatari di case popolari (e che case popolari- tutte in centro)e che poi, vedi Mastella ed altri ne abbiano potute comperare più di una pur avendo già case di proprietà?

brunello trojano 02.09.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento

un film intero su youtubo:

http://it.youtube.com/watch?v=UY1P-9xj_GA

Federico Steno 02.09.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi guardate e commentate qst video.. è il mio contributo x l'8 settembre.. io ci sarò!

http://it.youtube.com/watch?v=ojKSLaGAoK4

se vi piace linkatelo e diffondete!!!!!!
grazie
V-Day V-Day V-Day

grillo xlatesta 02.09.07 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la politica che contrasta la mafia ? fantascienza.

mi chiedono il pizzo ? chiudo l'azienda e consiglio ai dipendenti di andare a mangiare a casa di prodi o berlusconi .

ho il diritto di fare impresa serenamente , senza improvvisarmi eroe e mettere a repentaglio l'incolumità della mia famiglia.

nel pagare le tasse , sostengo economicamente il diritto ad una esistenza civile. se qualcuno mi chiede il pizzo ...vuol dire che le istituzioni si fanno sonore seghe!

montezemolo avrebbe dovuto bacchettare il governo e non chi da al suo sindacato 6000 euro l'anno quale quota associativa !

la pronta risposta di prodi a me suona così : " grazie montezemolo per avermi lasciato fuori dal problema"

peppino garibaldi 02.09.07 19:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Mandare l'esercito a presidiare i paesi a rischio in Italia dubito che servirebbe a qualcosa veramente, al massimo si eviterebbero le sparatorie nella strada...
L'esercito sul territorio nazionale credo che si può muovere solo in difesa, ma se si vuole VERAMENTE eliminare il problema di mafia e criminalità, allora bisogna permettere ai soldati di giocare anche in attacco, accettandone tutte le conseguenze. Questa della mafia bisogna vederla come una guerra civile che deve essere combattuta come guerra civile. Andandoci con la mano leggera, con la semplice presenza del soldatino figlio di papà che si trova nell'esercitò giusto perchè aveva la raccomandazione per "il posto fisso" non si risolve niente. Ai criminali non fa paura la presenza di un'esercito con le mani legate da mille prescrizioni per non far spaventare nessuno, per non dare fastidio a nessuno e soprattutto che prende ordini da politici mafiosi, pronti a farlo schierare nei posti dove non serve, giusto per fare bella figura...


Raytheon Blackpool 02.09.07 19:05

Concordo pienemente! finchè non ci sarà una repressione armata e violenta non si resetteranno mai certi meccanismi. è anche vero che per estirpare la cultura omertosa e clientelare, propria dei popoli del sud italia principalmente, non è cosa facile ed occorre tanta voglia innanzitutto, sicurezza, cultura, lavoro e benessere tutte cose che scarseggiano da sempre.

Emanuele . Commentatore certificato 02.09.07 19:43| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/658.