Confimafia

pizzo.jpg

Vi ricordate Libero Grassi? Non voleva pagare il pizzo. Con grande coraggio andò in televisione da Santoro. Denunciò il fenomeno mafioso. Lo Stato si indignò. La mafia lo ammazzò. Cosi vanno le cose in questo disgraziato Paese.
La Confindustria, tramite il direttivo regionale degli industriali siciliani, ha deciso di espellere gli imprenditori che pagano il pizzo. Una decisione che rischia di far chiudere i battenti a Confindustria in Sicilia. Se tutti quelli che pagano vengono espulsi ci vorrà una nuova organizzazione. Confimafia potrebbe andar bene come nome?
L’idea di colpire chi è costretto a subire è degna del marchese De Sade. In Parlamento ci sono persone che hanno avuto esplicite frequentazioni mafiose. Perchè non espelliamo loro invece degli industriali? Chi non paga può avere il negozio incendiato, può essere sparato. Se subisce il ricatto è perchè non crede che le istituzioni lo possano proteggere. E Montezemolo sadomaso che fa? Li espelle. I mafiosi rideranno a crepapelle. Non ci crederanno. Penseranno a una barzelletta del temibile ministro della Giustizia. Il proprietario immobiliare che canta con Little Tony per intenderci.
La Confindustria ha aperto una nuova strada: la punizione di chi subisce un ricatto criminale. Ai cittadini onesti vessati dalla malavita lo Stato potrà ritirare il passaporto, frustare le piante dei piedi, sequestrare i beni. Forte con i deboli, debole con i forti. Forse questa iniziativa è un colpo di genio per far scomparire la mafia. Per timore di ritorsioni sia dei mafiosi che dello Stato, chi paga il pizzo avrà una doppia ragione per tenere la bocca chiusa.
Omertà, giustizia e libertà.

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
V-day:
1.Sostieni il V-day con un contributo a: Conto bancario intestato a Beppe Grillo - ABI 05018 - CAB 12100 -c/c 116276
Swift: CCRTIT2T84A - Iban: IT35B0501812100000000116276 - CIN B- BANCA POPOLARE ETICA
Causale: V-day
2. Partecipa al V-day
3. Inserisci le tue foto su www.flickr.com con il tag Vaffa-day
4. inserisci tuoi video su www.youtube.it con il tag Vaffa-day
V_day_annuncio.jpg
Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°34-vol2
del 26 Agosto 2007

Postato il 1 Settembre 2007 alle 19:57 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (920) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico
| La Settimana | Trackback (0)
Tags: v-day

Commenti piu' votati


PER \ TUTTI E PER / NESSUNO

la Mafia è ovunque ed è multiforme!

Alcune domande per darci ognuno la risposta che crede.

Chi è la seconda carica dello Stato?

Chi è la terza carica dello stato?

Marini e Bertinotti, prima di assumere tali cariche non erano forse a capo di due potenti sindacati?
Luciano Lama, Bruno Trentin, Benvenuto e tantissimi altri, hanno fatto lo stesso percorso ed a me sorge una domanda:

come fanno ad essere talmente congeniali al sistema da assurgere alle più alte cariche dello Stato, se per tutta la vita sono stati (avrebbero dovuto essere) contro il sistema per difendere chi dal sistema è vessato?

Capire questo credo che potrebbe permettere la comprensione di molti meccanismi che producono mafia e mafiosi.

Peace... peace, love... love.

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 02.09.07 01:21| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI I BLOGGER

La maggior parte dei blogger dimostra di essere proprio inetta.
Non sanno neppure usare gli strumenti che vengono loro offerti!

Si lamentano degli insulti rivolti loro da certi troll o spammers e loro non solo riportano gli insulti moltiplicando lo spam, ma addirittura rispondano al troll lasciando un'ulteriore traccia di ciò che li infastidice: più sciocchi di così!

CLICCATE SU CESTINA COMMENTO DI COLUI CHE INSULTA O DISTURBA, MA LASCIATE CHE LE IDEE DIVERSE DALLE VOSTRE, ESPOSTE CON DECENZA, RESTINO A CONFRONTO DELLE VOSTRE!

C'EST PLUS FACILE!


Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 01.09.07 22:56| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Confindustria, tramite il direttivo regionale degli industriali siciliani, ha deciso di espellere gli imprenditori che pagano il pizzo.

Beppe Grillo

**********************

Confindustria quindi riceverà mensilmente un riepilogo degli incassi della mafia per erogazione pizzo...si potrà scegliere l'opzione per la liquidazione mensile o trimestrale?

manuela bellandi Commentatore certificato 02.09.07 00:32| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI I BLOGGER

La maggior parte dei blogger dimostra di essere proprio inetta.
Non sanno neppure usare gli strumenti che vengono loro offerti!

Si lamentano degli insulti rivolti loro da certi troll o spammers e loro non solo riportano gli insulti moltiplicando lo spam, ma addirittura rispondano al troll lasciando un'ulteriore traccia di ciò che li infastidice: più sciocchi di così!

CLICCATE SU CESTINA COMMENTO DI COLUI CHE INSULTA O DISTURBA, MA LASCIATE CHE LE IDEE DIVERSE DALLE VOSTRE, ESPOSTE CON DECENZA, RESTINO A CONFRONTO DELLE VOSTRE!

C'EST PLUS FACILE!


Max Stirner
Max Stirner 01.09.07 22:56

çççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççç


CONDIVIDO!

Giulio Mazarino Commentatore certificato 02.09.07 01:05| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Hello,

“Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità”.

E’ la mattina del 29 giugno 2004 e Palermo si risveglia con i muri tappezzati di piccoli adesivi bianchi. Poche semplici parole che nelle ore successive fanno il giro della città, accompagnate dall’interrogativo: “chi è stato?”. Magistrati, forze dell’ordine, commercianti, tutti se lo chiedono: quale mano ha attaccato gli adesivi e cosa vuol dire con questo gesto? Si pensa ad un commerciante anonimo, stanco delle sopraffazioni mafiose.

E invece è il gesto, simbolico quanto deciso, di sette giovani poco meno che trentenni. Ispirati dalla storia di Libero Grassi, l’imprenditore ucciso dalla mafia per essersi rifiutato di pagare il pizzo, hanno deciso di chiedere ai commercianti palermitani di fare altrettanto.

Nonostante le difficoltà e le incomprensioni (hanno subito critiche e stroncature pesanti e ingiuste da parte di molti che hanno considerato il loro un gesto folkloristico e demagogico) sono andati avanti. Il loro gesto di ribellione civile fa il giro della Sicilia e dell’Italia. Organi di informazione nazionale arriveranno a parlare di loro.

“La nostra più grande paura non è quella di essere inadeguati.
La nostra più grande paura e quella di essere potenti al di là di ogni misura.
È la nostra luce non la nostra oscurità che più ci spaventa.
Agire da piccolo uomo non aiuta il mondo,
non c’è nulla di illuminante nel rinchiudersi in se stessi così che le persone attorno a noi si
sentiranno insicure.
Noi siamo nati per rendere manifesta la gloria che c’è intorno a noi.
Non è solo in alcuni di NOI..........è in tutti NOI.
Se noi lasciamo la nostra luce splendere,
inconsciamente diamo alle altre persone il permesso di fare lo stesso.
Appena ci liberiamo dalla nostra paura,
la nostra presenza automaticamente libera gli altri”.

Non lasciamo soli, i ragazzi siciliani!.

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 02.09.07 00:52| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

O.T. Urgente


L'Adsl Telecom a rischio dialer
Dal 1 ottobre le linee Alice Voice saranno abilitate agli 899 e alle numerazioni speciali: anche chi non ha un modem analogico correra' il rischio di incappare in un dialer.

[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-08-2007]

Dal prossimo 1 ottobre le linee telefoniche virtuali aggiuntive di Alice Voce, cioè le linee telefoniche che Telecom Italia mette a dispozione degli utenti Adsl per effettuare telefonate illimitate locali e nazionali in modalità Voip, saranno abilitate a chiamare le numerazioni speciali. Si tratta in pratica degli 899 e simili.

Chi vorrà chiederne la disabilitazione a titolo gratuito dovrà chiamare il numero 187, con le stesse modalità previste per le linee telefoniche tradizionali.

Ancora una volta, purtroppo, Telecom Italia sceglie la strada della disabilitazione su richiesta e non il contrario: cioè rendere le linee tutte disabilitate a queste pericolose numerazioni, e abilitarle solo su esplicita e diretta richiesta dell'abbonato.


manuela bellandi Commentatore certificato 02.09.07 00:28| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hello,

“Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità”.

E’ la mattina del 29 giugno 2004 e Palermo si risveglia con i muri tappezzati di piccoli adesivi bianchi. Poche semplici parole che nelle ore successive fanno il giro della città, accompagnate dall’interrogativo: “chi è stato?”. Magistrati, forze dell’ordine, commercianti, tutti se lo chiedono: quale mano ha attaccato gli adesivi e cosa vuol dire con questo gesto? Si pensa ad un commerciante anonimo, stanco delle sopraffazioni mafiose.

E invece è il gesto, simbolico quanto deciso, di sette giovani poco meno che trentenni. Ispirati dalla storia di Libero Grassi, l’imprenditore ucciso dalla mafia per essersi rifiutato di pagare il pizzo, hanno deciso di chiedere ai commercianti palermitani di fare altrettanto.

Nonostante le difficoltà e le incomprensioni (hanno subito critiche e stroncature pesanti e ingiuste da parte di molti che hanno considerato il loro un gesto folkloristico e demagogico) sono andati avanti. Il loro gesto di ribellione civile fa il giro della Sicilia e dell’Italia. Organi di informazione nazionale arriveranno a parlare di loro.

“La nostra più grande paura non è quella di essere inadeguati.
La nostra più grande paura e quella di essere potenti al di là di ogni misura.
È la nostra luce non la nostra oscurità che più ci spaventa.
Agire da piccolo uomo non aiuta il mondo,
non c’è nulla di illuminante nel rinchiudersi in se stessi così che le persone attorno a noi si
sentiranno insicure.
Noi siamo nati per rendere manifesta la gloria che c’è intorno a noi.
Non è solo in alcuni di NOI..........è in tutti NOI.
Se noi lasciamo la nostra luce splendere,
inconsciamente diamo alle altre persone il permesso di fare lo stesso.
Appena ci liberiamo dalla nostra paura,
la nostra presenza automaticamente libera gli altri”.

Non lasciamo soli, i ragazzi siciliani!.

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 02.09.07 00:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

I cittadini che hanno il coraggio di lottare contro la mafia, sono degli eroi di sicuro, e se non ci fossero stati dei mafiosi al governo sarebbero stati protetti TUTTI.
Però non si può criminalizzare chi ha figli e famiglia e non riesce a metterli in pericolo!
Penso che il 1° mafioso in Italia sia il Procuratore antimafia Pietro Grasso, che ha elogiato la decisione di Confindustria parlando addirittura di "svolta epocale"!
In fondo ci sarà un motivo se Caselli non era idoneo a quella carica no?!
Non si può fare Procuratore nazionale antimafia uno che vuole fare la guerra alla mafia!

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 12:08| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Borsellino diceva: “Alla volontà della politica di combattere veramente la mafia io non ho mai creduto.” E più passa il tempo e più mi convinco che questa affermazione rimane una delle poche cose trasparenti di questa politica.La mafia è un movimento nato dalla mentalità, dalla nostra cultura, che a volte è molto più distruttiva della mafia stessa… e se non cambia questa, nessuno potrà trovare la soluzione. Sono stanco e nervoso.

micky mouse Commentatore certificato 01.09.07 22:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

DIEGO PASCALE

*****************************
RIPETO!

La tua non è INFORMAZIONE ma SPAM, ti chiedo cortesemente di non postare 20 volte al giorno lo stesso messaggio.


Più posti a ripetizione e meno consensi ottieni, ciò è per te deletereo...non vorrei che si cominciasse a equipararti al Sindaco di Contrusi Terme.

Per conoscere questo eccezionale rappresentante dei cittadini cliccare sull'audio a questo link :

http://www.pinkveritas.splinder.com/

manuela bellandi Commentatore certificato 02.09.07 00:57| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Non sono solo gli imprenditori che pagano il pizzo. Sono un operaio che lavora in un'impresa metalmeccanica che opera in uno stabilimento petrolchimico del sud sardegna. Ho dei colleghi che lavoravano con contratti a tempo determinato e dopo due contratti dovevano fare 15 giorni a casa. Adesso fanno due contratti, e anzichè restare a casa vengono assunti da una cosidetta agenzia interinale che li manda a lavorare presso l'azienda dove avevano fatto i 2 contratti, perciò pur non avendo un contratto a tempo indeterminato lavorano tutto l'anno senza interruzione. L'agenzia cosidetta interinale si trattiene dallo stipendio di questi lavoratori il 4%, perciò un vero e propio pizzo "legalizzato". Sarà il caso di cancellare anche questi lavoratori che pagano il pizzo dalle organizzazioni dei lavoratopri? O sarà il caso che qualche imprenditore venga veramente controllato e i sindacati faccciano il loro mestiere veramente?

danilo serra 01.09.07 23:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

- "Adesso basta, non si puo' andare avanti cosi': chiudiamo". Dopo il terzo attentato in 48 ore, Andrea Vecchio, imprenditore catanese di 77 anni, alla guida di una impresa con decine di cantieri aperti in tutta la Sicilia, decide di fermarsi. Appena ieri Vecchio aveva incontrato i giornalisti per ribadire che, nonostante i due attentati subiti, non si sarebbe piegato alle richieste estorsive. "Non ho mai pagato e non paghero' -ha detto anche oggi- anche se devo constatare che un'altra impresa per non subire altri attentati si sarebbe piegata. questo e' un attacco contro lo stato e pensavo che dopo le prime intimidazioni ci sarebbe stata piu' attenzione".

Bisogna attendere che un imprenditore edile che ha denunciato si arrenda e paghi il pizzo, o che la violenza arrivi a conseguenze ben più tragiche, perchè i Ministri dell’Interno e della Difesa adottino immediati provvedimenti straordinari a tutela degli industriali siciliani bersagliati dal racket?”. Sono le parole del presidente regionale dell’Ance Sicilia, Salvatore Arcòvito.
e la stampa italiana che fa??? l'unica telegiornale che ha parlato di questo caso è la7,ma ha dato la notizia a fine tg. assurdo!!! queste dovrebbero essere notizie da prima pagina, "IN UN PAESE CIVILE" ma come può la stampa italiana scrivere contro i propri padroni? Di Pietro: ci sei o ci fai??

Gianni Rosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.07 20:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

VEDIAMO SE RIESCO A FAR PASSARE QUESTO COMMENTO, DOPO 2 GG CHE PROVO!
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


Si, Caselli è santosùbito, Pietro Grasso è il capo occulto della Cupola,
e tu sei l'Alba della rrevolucciòn!

Marco R. 02.09.07 12:28

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Io non ho parlato nè di santi e nè di rivoluzione (sto cercando di tradurre in italiano il tuo commento).
Quello che ha me non è piaciuto è il voler criminalizzare le vittime, ed è quello che ha fatto Pietro Grasso nei toni.
Eppoi ci sono sempre 2 pesi e 2 misure.
Quando c'è il pizzo c'è una vittima e un criminale.
Quando c'è una tangente ci sono DUE criminali che si accordano tra loro.
TU PENSI CHE CONFINDUSTRIA FARA' LO STESSO PER CHI PAGA LA TANGENTE?

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 18:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari miei! Non ci siamo!

In Italia prima si pretende il figlio e poi si tromba.

Prima di avere un figlio si tromba (così vuole la natura);
Prima di fare le case bisogna fare i parcheggi; prima di fare uno stadio bisogna fare le squadre;
prima di fare l'Italia si dovevano fare gli Italiani;
prima di condannare chi paga il pizzo si devono eliminare coloro che il pizzo lo chiedono.

Solo Beppe Grillo ci ha azzeccato! Tutti gli altri aprono bocca e danno fiato.


Marco R. 01.09.07 23:43
---

Hello Marco,

si, convengo, chiudiamo questo lungo OT, non è mia abitidune disquisire su dylan, tu sei uno dei pochi.

@Chiudiamo il lungo OT su Dylan, ebreo americano convertito al cattolicesimo, alla faccia di molti suoi fans (te compreso, se non interpreto male il tuo silenzio sull'argomento).

Sai cos’è la musica?., sai che non ha religione, padroni, colori,……..è libera!!!!!!, questo è ciò che cerco, null’altro!.

@Io parlavo dell'inchino (vabbè, era una stretta di mano) di Dylan al Papa perché,………..[….]

Tu scrivi male caro marco, sottovalutando ciò che successe in quel episodio, un cattolico, personaggio in vista, avrebbe baciato l’anello al papa, arrivarono critiche da ogni parte, ma questa è storia dylaniana, per quel poco che importa.

@[…]pur essendo fastidiato dall'incazzosità di Martino E. (vedi Commenti a Veltrolandia), non mi andava giù il vostro modo di rispondergli a insulti e accuse di esser plagiato dal Berlusca.

Questo è stato il tuo approccio;

Sentimi bene, "Bob Dylan" (Robert Allen Z.)
Io non so a chi s'inchina quell'esagitato di Martino E. Ma ricordo bene che l'unica persona al mondo davanti alla quale Bob Dylan s'è mai inchinato è stato il defunto papa.
E se tu non te ne ricordi, CAMBIA NICK!!
Marco R. 31.08.07 23:31

Uhe! marco, al resto del tuo commento non rispondo, ma il “fare incazzoso” tra noi due l’hai avuto tu, se sfotto martino estate, per la sua “devozione” al cavaliere, ve un motivo, vecchi incontri di web, tu non avendo mai interloquito con me, addirittura mi consigli di cambiare nick name……..ah ah ah

“All i can do is be me.
Whoever that is”.

Bye marco.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 02.09.07 01:27| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

4.500 preti cattolici pedofili condannati e in galera negli Usa (ed e' la punta di un iceberg perche' non penso che le polizie americane siano cosi' brave da averli presi tutti !)

Oltre 10mila miliardi di vecchie lire spesi dal vaticano in avvocati a difesa della suddetta feccia pedofila (IL VOSTRO 8X1000 !!!)

C.Hitchens giornalista eminente americano (Time, Harper's, Washington Post) dichiara che la pedofilia nelle gerarchie cattoliche e' stata ed e' fatta sistema per piegare la volonta' dei seminaristi duri di orecchio !!

PENA DI MORTE PER I DELITTI SUI BAMBINI !!

j..uan m..iranda 02.09.07 11:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

OT PER/ TUTTI E PER/ NESSUNO

In primo momento pensai che l'opzione "Cancella commento" appesantisse il blog in modo eccessivo procurando dei "colli di bottiglia". Successivamente ebbi il dubbio che vi fossero strane interferenze, ora sono certo che spesso il blog va sotto attacco tramite il sovraccarico dei server: troppi script da dover interrompere manualmente!

Scusate l'OT, ma penso che serva a molti per capire e giustificare alcuni incredibili malfunzionamenti e ritardi nell'inserimento dei post.

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 01.09.07 23:11| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Il problema mafia sia a livello centrale sia nelle piccole cose che ci accadono ogni giorno accanto a noi, secondo me è una delle maggiori cause da collegarsi ai problemi attuali dell'Italia (leggi stato sociale) e del debito pubblico (leggi economia in nero).
Eppure sono convinto che pochi di noi sono disposti a fare alcune di queste semplici cose che elenco:
1. partecipare alle sedute dei Consigli comunali (sono pubbliche e per la maggior parte deserte...sigh!
2. se volete raccomandare proprio qualcuno a voi vicino, fatelo con una persona esperta nel lavoro che andrà a svolgere...(altrimenti sarà influenzabile come una bandiera al vento!)
3. leggetevi almeno la Costituzione (un articolo al giorno o anche ogni due...): vi renderete conto che le leggi esistono e sono anche ben scritte e ancora attuali (nonostante la veneranda età), ma purtroppo non vengono applicate (...forse perché non si conoscono).
4. pensate sempre al potere che avete come consumatore quando andate a fare la spesa...girate più negozi e scegliete in base al rapporto qualità/prezzo (specialmente quando dovete fare un acquisto di una certa importanza)
5. invece di perdere anni della vostra vita davanti alla pubblicità in televisione...usate il vostro tempo libero per frequentare qualche organizzazione (non necessariamente politica:es. senza scopo di lucro, volontariato, giovanile, della terza età)...imparerete molte cose e sarete meno condizionabili!
6. non aspettiamoci sempre che gli altri debbano risolvere i problemi dell'italia: ricordiamoci che è formata da persone come noi...con i nostri lati positivi e ...negativi.
7. leggiamo qualcosina di più: se non possiamo permettercelo...ricordiamoci che ci sono le biblioteche (che paghiamo con le nostre tasse) che spesso sono eccellenti! Scoprirete da soli quali saranno i vantaggi...
8. evitate di lasciarvi condizionare troppo dai mass-media (basterebbe spegnere la televisione per un'ora in più al giorno)
9. completamento a vostro piacere...
Saluti...

Antonio Vitale 01.09.07 22:50| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Al mio paesello sperduto nelle campagne del Sud Italia, di cui non faccio il nome per ovvi motivi, perfino i Carabinieri pagano il pizzo per stare in affitto in quella caserma. Ho risposto a tutto.

Peppe chateau 02.09.07 02:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO, MANDARE L'ESERCITO!!!!!!!!!!

PRENDERE I MAFIOSI CASA PER CASA E GIUSTIZIARLI IN PUBBLICA PIAZZA

TEMPO 6 MESI NON ESISTE PIU' LA MAFIA

CI VUOLE CORAGGIO!!! NON PAROLE

Riccardo Sinopoli (bauhaus) Commentatore certificato 03.09.07 08:53| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allegri, i lavavetri restano, si farà in modo che si organizzino in coop.
Giustamente, si tolgono da un "protettorato " (raket), per esser "protetti legalmente", chiediamo ai lavoratori delle Coop come stanno bene..ma lontano da microfoni e telecamere nascoste.....

E la soluzione delle soluzioni si prospetta per le prostitute, libere si, ma non troppo, anche loro avranno il permesso di organizzarsi in Coop, anche a loro consiglio di parlare "in gran segreto" con i dipendenti Coop, quelli che prendono poco, possono esser precari, possono esser licenziati, debbono stare attenti a non dire una virgola di più, sempre ben controllati.. liberi certo mai.
Per loro l'organizzazione usufruisce di una serie di "sconti e contributi" che si riversano.. in nuovi affari, Politica ( lo abbiamo visto possiamo dirlo ) e quanto altro , il tutto in gran parte a carico di noi cittadini, ora ci caricheremo questo nuovo peso, in questo modo avremo la soddisfazione di veder lievitare la GRANDE PIOVRA COOPERATIVA, non più solo cibo, ma Carburanti, Telefonia,PRODUZIONE E SMERCIO DI FARMACI, e ora LAVAVETRI, PRESTO POSTEGGIATORI, PRESTO PROSTITUZIONE, e chi sa quanto altro che non siamo ancora riusciti ad individuare...E' bello fare impresa (chiamiamola così ), pagando meno tasse ( 50% meno di un imprenditore marginale), meno INPS, quasi la metà di un imprenditore marginale, potendo licenziare, ci scommetti che ci si arricchisce presto? Magari facciamo un saltino alle CAYMAN o giù di lì...

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 02.09.07 16:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In 15 giorni la polizia di Duisburg ha portato a termine un compito che la polizia italiana non e' riuscita a concludere in 15 anni: trovare ed arestare i colpevoli di un omicidio multiplo mafioso.

Il problema e' lo Stato che protegge se stesso.

Luigi Morelli 02.09.07 12:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Marco R. 01.09.07 23:43
---

Hello Marco,

si, convengo, chiudiamo questo lungo OT, non è mia abitidune disquisire su dylan, tu sei uno dei pochi.

@Chiudiamo il lungo OT su Dylan, ebreo americano convertito al cattolicesimo, alla faccia di molti suoi fans (te compreso, se non interpreto male il tuo silenzio sull'argomento).

Sai cos’è la musica?., sai che non ha religione, padroni, colori,……..è libera!!!!!!, questo è ciò che cerco, null’altro!.

@Io parlavo dell'inchino (vabbè, era una stretta di mano) di Dylan al Papa perché,………..[….]

Tu scrivi male caro marco, sottovalutando ciò che successe in quel episodio, un cattolico, personaggio in vista, avrebbe baciato l’anello al papa, arrivarono critiche da ogni parte, ma questa è storia dylaniana, per quel poco che importa.

@[…]pur essendo fastidiato dall'incazzosità di Martino E. (vedi Commenti a Veltrolandia), non mi andava giù il vostro modo di rispondergli a insulti e accuse di esser plagiato dal Berlusca.

Questo è stato il tuo approccio;

Sentimi bene, "Bob Dylan" (Robert Allen Z.)
Io non so a chi s'inchina quell'esagitato di Martino E. Ma ricordo bene che l'unica persona al mondo davanti alla quale Bob Dylan s'è mai inchinato è stato il defunto papa.
E se tu non te ne ricordi, CAMBIA NICK!!
Marco R. 31.08.07 23:31

Uhe! marco, al resto del tuo commento non rispondo, ma il “fare incazzoso” tra noi due l’hai avuto tu, se sfotto martino estate, per la sua “devozione” al cavaliere, ve un motivo, vecchi incontri di web, tu non avendo mai interloquito con me, addirittura mi consigli di cambiare nick name……..ah ah ah

“All i can do is be me.
Whoever that is”.

Bye marco.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 02.09.07 01:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Confindustria, tramite il direttivo regionale degli industriali siciliani, ha deciso di espellere gli imprenditori che pagano il pizzo.

Praticamente il teorema perfetto per dimostrare che LA MAFIA NON ESISTE? Se nessuno dichiarerà che paga il pizzo (altrimenti non è ben chiaro come possano fare a capirlo da soli quelli di confindustria chi paga e chi no, a meno che non abbiano legami diretti con gli "esattori") allora potranno dire il problema è stato risolto!

Ma del resto, se per qualcuno è più giusto pensare al bene dei carcerati piuttosto che a quello dei cittadini onesti, perchè dovremmo meravigliarci di azione intraprese contro gli imprenditori piuttosto che contro gli estorsori?

L'italia funziona al contrario, chissà se girando lo stivale non ci liberiamo della puzza di vecchio che c'è dentro.

Mario Amabile 02.09.07 01:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Che bella trovata questa.... La mafia tappa la bocca alle sue vittime e Confindustria , invece, le da una mano tappandogli il culo, con estremo perbenismo e senso della giustizia!!!! Ma vi rendete conto di quanto sia simpatico lo Stato Italiano mentre fa il biricchino e tenta di fare il solletico alla suprema istituzione mafiosa???? Hai ragione Beppe, De Sade non può far altro che rigirarsi nella tomba per la felicità: il sadismo ha finalmente trovato la sua più felice applicazione!!! Viva il V-day, finalmente anche noi possiamo praticare il sadismo, armiamoci di frustino e manette e prendiamo a calci in culo tutti i politici! Che goduria!!!!

giusi costanzo 01.09.07 22:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

POLITICI di MERDA!!!! Ipocriti, falsi e marci dentro, fate senza far finta ti commuovervi e rievocare i morti, eroi caduti in battaglia, Falcone , Borsellino, e via via tutti gli altri delle forza dell'ordine. Voi che ufficialmente deponete fiori sulle tombe, poi in separata sede tirate le fila e/o permettete alla mafia di spadroneggiare.
Se aveste una coscienza dovreste sentirvela schiacciata dal peso dei crimini che avete permesso accadessero ed accadano tuttora.
Bravo mastella, libera pure i tuoi amici mafiosi, tanto tu e la tua famiglia non correte alcun rischio!

Carlo T. Commentatore certificato 01.09.07 21:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

carissimo Grillo e carissimo Montezemolo ...non sarebbe meglio cacciare da confindustria anche chi non paga le tasse ? inoltre espellerei anche chi non rispetta le regole di sicurezza sul lavoro . E infine cosa ne facciamo di Mastella ?

graziano zanacchini Commentatore certificato 01.09.07 21:02| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

un pò di dietrologia non guasta :

in un clima di tensione in cui la violenza nostrana e d'importazione comportano maggior lavoro e rischio per i poliziotti.....prodi che fa ? li gratifica a gennaio con ben 5 (cinque) euro in busta paga !!

cazzo ! con cinque euro al mese ci si sente proprio incentivati !

i pappopolitici invece , di quanto si son aumentati gli stipendi ?

perchè solo 5 euro in sicurezza ? ma perchè ai poliziotti basta il pensiero.....5 euro son sufficienti ! e poi a noi che ce ne fotte , abbiamo la scorta .....

peppino garibaldi 01.09.07 23:27| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

come si dice da noi in sicilia:
CURNUTI E MAZZIATI
(ossia: picchiato colui che ha subito un torto, proprio per il torto subito)

ignazio p. Commentatore certificato 02.09.07 20:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Il ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa ha frenato oggi sulla possibilità di operare un taglio alle tasse nella prossima legge finanziaria, avvertendo che il primo obiettivo deve essere semmai quello di ridurre la spesa pubblica.

compagni, dimenticatevi la tregua fiscale e iniziate a rompere il salvadanaio di vostro figlio.

giovanna insubria 02.09.07 11:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Fermi tutti! In questa sublime architettura manca ancora un punto fondamentale: la collaborazione della mafia. Cosa Nostra dovrebbe infatti rendere pubblica, cortesemente, la lista degli imprenditori siciliani che pagano il pizzo. In assenza di questo, infatti, rischieremmo spiacevoli equivoci ed espulsioni ingiustificatamente unilaterali. Giuliano Amato potrebbe intercedere con le locali autorita' mafiose per ottenere questo pubblico registro. Le espulsioni confindustriali, di consequenza, sarebbero piu' snelle e trasparenti. L'imprenditore espulso potra' comunque fare ricorso, in nome di Libero Grassi, al piu' vicino circolo mafioso e, per circostanze di eccezionale gravita', direttamente ad Andreotti.

Dario Remigi 02.09.07 01:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Confindustria siciliana: "Via chi paga il pizzo"
Prodi: "Dall'isola un bellissimo esempio"

Perfetto !! Finalmente una soluzione per sconfiggere definitivamente la mafia, farla morire dal ridere !!

E' come se quando uno andava a scuola la preside ti avesse sospeso per aver confessato di aver dato la propria merenda al compagno di classe che altrimenti ti picchiava !!

Perchè non introdurre delle sanzioni più pesanti per chi, oltre a pagare il pizzo, si lascia uccidere dalla mafia ? Se è una persona onesta deve diventare immortale !!

Prodi:
"Un bellissimo esempio". Il premier Romano Prodi è in visita di Stato ad Amman, in Giordania. Dal Medio Oriente ha parlato della scelta della Confindustria siciliana come di un bellissimo esempio", di "una decisione seria perchè la lotta contro la mafia si vince solo con la reazione della società civile".

Di sicuro se aspettiamo che intervenga la politica stiamo freschi, mi sembra ottimo, la lotta alla mafia se la facciano gli imprenditori, possibilmente da soli ... senza l'intervento dello stato così i politici possono occuparsi.

Ottimo, come sempre !!

Giovanni Coa (insolito italiano) Commentatore certificato 02.09.07 00:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ascoltando il Telegiornale della 7 oggi ho scoperto che lo stato italiano quindi noi sovvenzioneremo con 2,5 milioni di Euro il raduno dei giovani col papa. Trovo questo veramente vergognoso. In un paese sempre più laico ma con un potere temporale sempre più forte e con una presenza in video inversamente proporzionale al numero dei credenti .si regalano altri milioni di euro alla chiesa cattolica in aggiunta ad altre regalie ( 8 per mille: la Conferenza Episcopale ha disposto nel 2006 di contributi per 930 milioni di euro. Dati rilevati dal sito dell’ Unione Atei Agnostici Razionalisti (www.uaar.it) ed esenzione Ici su cui giustamente sta indagando la commissione europea) e questi signori hanno persino il coraggio di lamentarsi dicendo che la chiesa non gode di privilegi riporto sotto quanto detto da mons. Betori . Non c’è veramente limite alla faccia tosta delle persone.

"Qualcuno vuole buttare fango sulla Chiesa facendo credere che la Chiesa goda di privilegi. Questo è assolutamente falso". Lo ha detto a Loreto il segretario generale della Cei mons. Giuseppe Betori, parlando con i giornalisti della vicenda fisco e dei chiarimenti chiesti dall’Unione europea all’Italia sui vantaggi fiscali alla Chiesa.

In un paese come il nostro , quasi da terzo mondo, si sprecano risorse che tra le tante cose non si hanno visto l’ ammontare del debito pubblico, per sovvenzionare un raduno di cui alla maggior parte della popolazione non frega nulla . Se la gente vuol andare al raduno e vedere il papa se lo paghi e si utilizzino queste risorse per altre cose molto più utili su cui non voglio dilungarmi perchè la lista sarebbe troppo lunga.
un saluto a tutti gli amici del V-day perchè dopo questo ne seguano altri

andrea m. Commentatore certificato 01.09.07 23:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Piu' ci avviciniamo al V-day, piu' aumentano i troll e le raffiche di commenti fuorvianti, gli attacchi, i fraintendimenti voluti, i messaggi ambigui.

Buon segno, avanti cosi', vuol dire che ti sentono pericoloso, quindi sei sulla strada giusta, Beppe!

milena d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.07 21:17| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Gli imprenditori vengono cacciati da confindustria perche pagano il pizzo!!!
Khaled Hosseini con 1 libro su kabul, che parla dagli uomini che maltrattano e tengono sotto giogo le donne, è primo in classifica.
noi occidentali potremmo pensare come mai non si ribellano!!!Poi leggendo della violenza, della repressione psicologica sotto cui sono tenute cominciamo a capire che hanno paura, che soffrono. in una scena un uomo fa mangiare delle pietre ad una di queste donne... i denti si scheggiano e il dolore ed il sangue lasciano il posto alla paura...!!!
Quello che voglio dire e che cosi come come noi non capiamo l Islam le persone del nord e la nostra politica non capisce i problemi del sud!!
La violenza E' REALE QUI AL SUD.. lepersone sono spaventate perchè hANNO una famiglia, hanno affetti!!!!pensate che sono arrivati in Germania per colpire. Per vendicarsi, per prevalere sugli animi. per rafforzare le paure e destabilizzare il coraggio di chi si riunisce per combattere!!!!
Se è stato chiesto l esercito da parte del Sud e di quelli che ci abitano è evidente che se ne sente il bisogno, perche si ha paura!!!
Io credo che il nostro miniistro alla difesa creda piuttosto che ce la dovremmo sbrigare da soli..non e solo con i movimenti civili che si può vincere con le armi..non conosco il rapporto preciso ma credo che una persona sola può uccidere tanto con un arma automatica può uccidere molte persone!!!
se si chiede un aiuto bisogna darlo e non dire sbrigatevela da soli!!!!
mi sento abbandonato e adirato per come si metta tutto cosi facilmente da parte...!!!
bisogna aiutare i coraggiosi affinche cambino le cose!!!
abbiamo avuto tanti coraggiosi che hanno potuto parlare poco e forse e stato un bene per uno stato codardo perche cosi possono continuare a far finta di nulla!!!!
GrAZIE

Luca Rizzuto 02.09.07 23:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Non credo sia opportuno biasimare Confindustria: secondo me veramente irritante è l'atteggiamento del governo (Prodi e min. Parisi) che non accetta l'invio dell'esercito per rafforzare le tutele ai cittadini onesti sul territorio siciliano!

SE LA GENTE PAGA I TAGLIEGGIATORI è perché non ha via d'uscita: NON SI SENTE TUTELATA nella propria incolumità fisica!

La Mafia è forte dell'influenza che ha presidiando il territorio: è così difficile capire a Roma che solo rompendo *fisicamente* il tessuto ammorbante che soffoca la società civile è possibile dare solide basi perché la gente prenda coraggio e si opponga alla Mafia?!

O forse è proprio questo che vogliono: evitare di risolvere il problema (che tristezza!).

Salvo Liporace 02.09.07 22:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La nuova frontiera della lotta alla mafia.
Della serie: Punisci le vittime per colpire gli aggressori.
Che paese di merda

Mauro Calvisi 02.09.07 22:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
Il mio pensiero è così riassumibile:
Espellere dalla confindustria non serve a nulla!
La spiegazione? Eccola:
Io sono siciliano ma non ho una attività commerciale. Secondo me il problema non è quello di espellere gli imprenditori dalla confindustria, piuttosto i commercianti (e non solo loro) vogliono che quando le forze dell'ordine beccano qualche farabutto che chiede il pizzo o commette un crimine, questo venga fatto marcire in galera in conseguenza di leggi che garantiscano la CERTEZZA DELLA PENA!!! Moltissimi dei reati di cui si sente parlare sono commessi da pluripregiudicati, mi chiedo, se questi tizi la prima volta che sono stati arrestati fossero rimasti in galera, oggi avrebbero commesso nuovamente gli stessi crimini? Credo di no!!! La legge che garantisca la pena i Italia momentaneamente è una utopia perchè al momento le leggi sono fatte in modo da dare la possibilità alla casta di non rimanere impigliata nelle maglie giudiziarie.
I commercianti continueranno a pagare perchè preferiranno non far più parte della confindustria piuttosto che rischiare vendette trasversali sui familiari o la distruzione di anni di sacrifici.

Il problema è a monte, bisogna evitare che i delinquenti abbiano la possibilità di delinquere.

Un'ultima osservazione: se le carceri sono stracolme perchè non se ne costruiscono di nuove anzichè svuotare quelle esistenti? Perchè non si costruiscono delle aziende-carceri in cui i criminali vengano COSTRETTI a lavorare (ovviamente gratis), perchè chi truffa lo stato finanziariamente non viene portato in queste aziende-carceri finchè non restituisce l'equivalente lavorativo di quello che ha rubato?

Lo facciamo un bel referendum su queste cose? (sempre che non siano incostituzionali (per me la costituzione del 48 è sacra!))

v day! V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1,V-Day1

Filippo A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il TG3 = TG4, ma va tutto bene il problema era solo Berlusconi.

Nauseante, rivoltante, peggio, molto peggio del tg4 in quanto piu' subdolo, sottile e ipocrita, avreste dovuto sentire il servizio "strappalacrime" sui lavavetri e quello sul Messia Vater Veltroni, un pippone di cui il SuperSindaco ancora gode, avreste dovuto vedere il servizio sulla decisione di confindustria con relativa intervista strumentalizzata alla vedova di Libero Grassi, nessun dubbio nessuna critica all'esecutivo attuale che delega la sicurezza ad iniziative estemporanee della societa' cosidetta civile, ma va tutto bene il problema era ed e' solo Berlusconi, ora l'informazione e' libera, va tutto bene, al Tg1 il fido Riotta ed il Tg3 (E TUTTA RAITRE) garantisce la dose quotidiana di propaganda lavacervelli, il tutto condito da Benignate, Guzzantate, Paolorossate, Faziate etc etc
Tutto a posto.

Andrea Rossi 02.09.07 19:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io vorrei i libri di testo su internet, cos' chi ha il pc li stampa anche per chi non ce l'ha
Quella di Franco Vagge è la miglior proposta che ho sentito finora, la più democratica.
Io insegnante li stamperei per chi non si può permettere i libri, come ho stampato migliaia di pagine culturali per tanti.
Ma questo Fioroni del cappero che finora è stato lì a sproloquiare sulla censura del web o sulla parità delle scuole private e sugli aiuti al Vaticano, si accorge solo ora del caro-libri e di lui che stava sull'albero come un pappagallo a far niente? Quanco costerà alle famiglie italiane la sua fannullaggine? Non è stato capace nemmeno di dare delle direttive alle case editrici dicendo che i libri che non rientravano in certi parametri sarebbero stati scartati e che doveva finire la manfrina delle pagine con numeri diversi e il solito testo o dell'antologia che si moltiplicava in 5 volumi? 5 volumi? I ragazzi dovrebbero andare a scuola con delle dispense leggere! Cosa gli importa dei libri di scuola che appena possono li vendono?
Ma che ministri abbiamo? Mastella, Fioroni..
Indecenti!

viviana viva Commentatore certificato 02.09.07 18:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"MERAVIGLIOSI GIORNALISTI"

Nel dare ampio risalto alla notizia, nessun giornalista ha osservato l'idiozia del provvedimento proposto da Confindustria. Anzi. Per alcuni, almeno quelli che siamo riusciti a vedere in faccia attraverso uno schermo televisivo, l'idea deve essere sembrata straordinaria a giudicare dalle loro espressioni, quasi un uovo di Colombo.
E l'Ordine dei Giornalisti (altro baraccone inutile all'italiana) che ha il compito di giudicare l'operato dei propri iscritti, non ha detto e non dirà mai nulla.
Ma il giornalista è fatto così. Schiavo del potere. No? Schiavo di chi gli passa la notizia. Confidustria è ben organizzata, ha indetto una bella conferenza stampa e il giornalista è andato sul "pezzo" (di idiota). Chi paga il pezzo, invece, non è altrettanto organizzato, non ha emesso alcun comunicato stampa e perciò non è degno di nota. E forse pure per questo i giornalisti non stanno dalla sua parte.
Viva l'Italia!!!

Enrico La Talpa (enrico.latalpa) Commentatore certificato 02.09.07 17:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alcuni lettori del blog farebbero meglio, a mio avviso, a ragionare solo un minuto di più e a mettersi nei panni del ricattato.

1. Il pizzo sono soldi in uscita che non puoi mettere tra i costi di bilancio d'esercizio.
2. Chi te lo fa fare di pagare ? Chiaramente la paura che ti facciamo seriamente male !
3. E lo Stato ? Chi paga pensa che lo Stato forse c'e' o non c'e', ma comunque non sono sempre li pronti a spegnere incendi, risarcire grossi danni o a fermare le pallottole. Non ci vuole una laurea per capirlo !

Confindustria si indigna contro chi paga il pizzo, espellendolo ! Ma cosa farà Confindustria per vedere se effettivamente un associato paga il pizzo, chiederà ai mafiosi chi paga e chi non paga ? Come pensano di fare , per sentito dire e pettegolezzi di servette ?

Ve lo dico io come pensano di fare : non lo faranno perchè NESSUNO in Confindustria paga il pizzo. O meglio, nessuno dice di pagarlo, poi chissà quanti lo pagano e pure di corsa. La mafia NON ESISTE, capito ? E se ne parlate sarete ancora
più solo di prima.

L'ordine di confindustria è chiaro e tondo: se pagate state zitti e non portateci i vostri problemi, cari soci perchè come vedete vi abbiamo fatto passare per collaborazionisti della mafia e a noi queste parole non costano niente di niente è tutta buona pubblicità (per chi ha bboccato!)..anzi siamo pure riusciti a far passare Grillo per un
mafioso !

E adesso andate pure a deprimervi che avete abboccato, oppure pensate seriamente che una fesseria di tanto in tanto potete farla pure voi, ma capite almeno il perchè.

Mario Panzieri Commentatore certificato 02.09.07 12:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

berlusconi e' un delinquente che compra, ma dall'altra parte ci sono anche delinquenti che si fanno comperare tipo mastella e casini

giovanna insubria 02.09.07 11:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Non sapevo che ci fosse la Confindustria in Sicilia. Poi dicono che questi blog di controinformazione non sono utili.

Bortolo Cazzaniga 02.09.07 10:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il signor Ratzinger a Loreto ha dichiarato che la chiesa non è un "centro di potere". Se lo dice lui bisogna credergli sulla parola. Il senatore Craig degli stati uniti si è dimesso perchè in una toilette di un aereoporto ha molestato sessualmente un altro passeggero. In italia i nostri "disonorevoli" non si dimettono nemmeno dopo lo schifo di essere stati presi con le mani nel sacco a raziare i beni immobili pubblici pagandoli due lire, mentre la gente normale deve impegnare una vita di lavoro e di sacrifici per potersi comprare una casa, e si difendono adducendo un diritto di prelazione sugli stessi immobili (ma che schifo davvero fa questa gente?).
Ora si decide di espellere coloro che nello svolgere una attività e non avendo fiducia di uno stato che non li difende per nulla (come disse il Giudice Giovanni FALCONE) decidono di pagare il pizzo pur di "vivere o almeno sopravvivere".
Mi viene spontanea una domanda:"Ma tutti questi signori (si fa per dire) sono casualmente degli idioti oppure lo fanno con uno scopo che ormai appare chiaro di destabilizzare la vita, il diritto e la gente?
BUONA NOTTE ITALIA!!!!!!

Michele LABATE 02.09.07 10:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Siamo proprio un paese di merda. Che tristezza infinita, ma qui non s'incazza mai nessuno? Che tristezza, siamo proprio degli italioti beoti e contonti. SAluti

Sergio Oigres 02.09.07 09:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Svendopoli, altro scandalo della Casta e non che viene a galla. Il ceppalonico promette querele nella stessa maniera del nostro caro baffino quando ci fu lo scandalo Mitrokin. Quando si arriva a minacciare querele, lo si fa sia perché si ha la coscienza sporca e sia per far desistere chiunque dall’intraprendere indagini e scavare nel torbido, paventando la minaccia di rimborsi miliardari (mastella con il risarcimento della querela all’espresso estinguerà il mutuo). Dare appartamenti pubblici di pregio a prezzi stracciati a gente che, di soldi e privilegi ne ha tanti, è vergognoso ed aggiungerei anche criminale specialmente se si pensa che ci sono persone che non riescono più a pagare il mutuo per l'esosità delle banche e per la politica delinquenziale della BCE che un giorno si e l'altro pure aumenta i tassi. E’ un patrimonio pubblico, dello Stato ed anche della collettività.

Quando verranno tutti cacciati dal potere a calci nel culo, ci devono essere anche i processi. Se puliti (pochissimi) tante scuse, ma se colpevoli (moltissimi), arresto e risarcimento di danni allo Stato ed agli Italiani, con il sequestro di tutto quanto accumulato illecitamente.

aldo volpe Commentatore certificato 02.09.07 06:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

MI DOMANDO SE IL PRESIDENTE DI "CONFIMAFIA" VIVA IN ITALIA O IN SVEZIA. E' MAI POSSIBILE CHE STANDO NEL NORD EUROPA NON SI SIA MAI ACCORTO CHE DA 50 ANNI IL PROBLEMA MERIDIONALE NON E' MAI STATO AFFRONTATO E CHE IL PIZZO LO PAGANO QUASI TUTTI QUELLI CHE SONO NEL COMMERCIO O NELL'INDUSTRIA A MENO CHE ABBIANO DECISO DI VOLERSI FAR ELIMINARE BRUTALMENTE? SVEGLIATI MONTEZEMOLO PERCHE' O CI FAI O CI SEI.

CARLO DI CARLO 02.09.07 04:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Fermi tutti! In questa sublime architettura manca ancora un punto fondamentale: la collaborazione della mafia. Cosa Nostra dovrebbe infatti rendere pubblica, cortesemente, la lista degli imprenditori siciliani che pagano il pizzo. In assenza di questo, infatti, rischieremmo spiacevoli equivoci ed espulsioni ingiustificatamente unilaterali. Giuliano Amato potrebbe intercedere con le locali autorita' mafiose per ottenere questo pubblico registro. Le espulsioni confindustriali, di consequenza, sarebbero piu' snelle e trasparenti. L'imprenditore espulso potra' comunque fare ricorso, in nome di Libero Grassi, al piu' vicino circolo mafioso e, per circostanze di eccezionale gravita', direttamente ad Andreotti.

Dario Remigi, Londra

Dario Remigi 02.09.07 01:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"In Parlamento ci sono persone che hanno avuto esplicite frequentazioni mafiose."

Se un Dell'Utri può sembrare troppo banale, agli intenditori consiglio il caso di Vladimiro Crisafulli (deputato DS), forse l'unico politico che sia mai stato filmato da una microtelecamera mentre parlava di politica e appalti con un boss mafioso (già condannato in primo grado all'epoca dei fatti): un bel primato, nonostante il fatto non sia stato considerato penalmente rilevante e la posizione di Crisafulli sia stata archiviata.

Per saperne di più:

http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/nuovicandidati.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Vladimiro_Crisafulli

dino succo 02.09.07 00:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Confindustria quindi riceverà mensilmente un riepilogo degli incassi della mafia per erogazione pizzo...si potrà scegliere l'opzione per la liquidazione mensile o trimestrale?

manuela bellandi Commentatore certificato 02.09.07 00:32
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Penso che faranno anche un fuoritutto con liquidazioni speciali dei dissidenti
E sicuramente varie iniziative 3x2 dove potrai pagare 3 volte il pizzo richiesto ed avere il doppio di bastonate fiscali dai governi

roberto candi (jungleplanet) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 00:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Si, troppo comodo affermare in modo semplicistico, chi paga il pizzo esce dall'ambiente confindustriale, come costruire una casa iniziando dal tetto, ma del resto dagli ambiente di destra, perche' rimangono sempre e comunque tali, le ricette usa e getta vanno sempre di moda,un esempio datato, armatevi e partite, chiedetelo a chi non e' tornato dalla Russia,mandarono tutti quei soldati con un abbigliamento militare scandaloso per quelle temperature, un esempio datato ma fa capire quale sia la considerazione dei potenti in questo paese, quando ragionano su certe fasce di popolazione.

Vi consiglio di cliccare su questo video, intervista a Vincenzo Garraffa, la sua storia come molte nel panorama siciliano,Libero Grassi un esempio per tutti.

http://it.youtube.com/watch?v=-N97O7BE3xM

Anzi lo consiglio a Montezemolo e dintorni.

ivo serentha 01.09.07 23:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, leggo e rileggo le istruzioni per il V-Day di sabato prossimo e ti dico già che, sebbene lo faranno anche a Milano (città dove vivo) verrò in treno a Bologna per vederti nuovamente: solo una domanda; come e' possibile arrivare a questo fatidico giorno "felici e sereni"?? ci provero' perche' e questo lo spirito che deve rappresentare il V-Day, ma come sara' difficile non provare rabbia nei confronti di tutta questa merda (politica e non) nella quale l'Italia sta' vivendo.... A PRESTO! Giacomo

Giacomo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.07 22:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Nei primi anni 80 mi azzardai una volta a dire che doveva finire l’abitudine da parte degli imprenditori di entrare in ascensore con il borsello, salire ai piani alti e poi ridiscendere senza borsello.
Mi invitarono ad andarmene dall’associazione di categoria.
Questa “sana” consuetudine imprenditoriale non è mai cessata ed anzi, è noto, per chi può vedere ovviamente, che è sempre più diffusa in tutta la Nazione.
Se prima si taceva per paura (o anche convenienza) ora non se ne parlerà più, perché è come avere aggiunto, “chi parla va via”.
Si paga per non avere bruciati i propri beni, si paga per avere la concessione, l’appalto, l’autorizzazione, si paga per fregare il proprio concorrente, si paga per scavalcare gli altri in graduatoria, si paga per avere un posto tra i primi della lista elettorale, si paga per … tutto, con questo “Stato mafioso”.

Questo post di Grillo è così maledettamente vero che c’è poco da aggiungere e commentare.

Adduso S. Commentatore certificato 01.09.07 21:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

oltre al danno , la beffa, qualcuno stasera ha detto che invece di inviare l'esercito per combattere la criminalità bisognerebbe espellere dalle asociazini gli industriali che pagano il pizzo , come dire : perseguiamo la vittima , non il colpevole. !!

camilla money Commentatore certificato 01.09.07 21:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La desolante devastazione delle foreste del Meridione è un chiaro messaggio in classico stile mafioso diretto al governo Prodi: “Ci dovete dare altri soldi, per le grandi opere come la tav Napoli-Bari, l’autostrada Salerno-Reggio Calabria ed il PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA. E non ci dovete più rompere i coglioni con ‘sta storia della lotta alla mafia. Altrimenti vi bruciamo tutto, beni ambientali e culturali compresi”.
Un atto intimidatorio alla stregua della strage di Bologna e gli attentati del ’93 a Milano, Firenze e Roma.
Lo stato-zombie, debole con i forti e forte con i deboli, preferisce allestire l’”uniformità su tutto il territorio nazionale” che combattere Cosa Nostra.
E si dedica alla ”lotta all’evasione”. Ma non quella, gigantesca, delle mafie stesse, non quella TOTALE dei “vucumpra”. Ossia di individui, i quali, SOLO per il fatto di essere STRANIERI, possono esercitare una attività commerciale ambulante completamente IN NERO in diretta concorrenza con il commercio legale e tassato. Mentre gli onesti costretti all’elusione forzata per non annegare nella tassazione usuraria di un fisco CRIMINALE. Dopo avere già FREGATO il TFR ai dipendenti privati in regola. Il tutto per finanziare la “solidarietà” falsa e bugiarda come gli dei virgiliani verso i dipendenti statali: i garanti della “controrivoluzione vandeana” in corso.
Abbiamo capito anche verso chi altri, lo spregevole esecutivo cattocomnumista sarà costretto ad essere “solidale”. Così Roma ha dovuto escogitare i Notav al Nord ed i Sitav al Sud, poiché uno stato finanziariamente con l’acqua alla gola, non può rifiutare appalti agli “amici degli amici”!
Sapete ora quanti siano state SPRECATE le vite del gen. Dalla Chiesa e della moglie incinta Emanuela Setti Carraro, di Rocco Chinnici, i suoi discepoli Falcone e Borsellino e degli uomini delle loro scorte.
Se siete abituati agli “scoop” di “studio aperto” speriamo di non avervi troppo sconvolti!
Voi bruciate il tricolore!

www.fottilitalia.com

Resoli Giuseppe 01.09.07 21:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la decisione di Confindustria sarebbe giusta se, alle spalle dell'imprenditore minacciato, ci fosse uno stato forte che protegge i deboli e gli oppressi...
siccome cosi' non è, vedi quell'imprenditore siciliano che dopo tre attentati, senza che lo stato abbia fatto qualcosa per proteggerlo, e' costretto ad alzare bandiera bianca e chiudere baracca e burattini, siccome dicevo nessuno protegge chi vuol solo lavorare allora questa decisione e' terribilmente vessatoria ancorpiu' nei confronti di chi ogni giorno rischia la propria pelle, ci rimette la vita ed e' veramente senza protezione.Ma solo in Italia si sentono queste cose?

maria angela chiappini Commentatore in marcia al V2day 01.09.07 21:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

perche' non multiamo pure le vecchiette che si fanno scippare allora?

Mario Rossi 03.09.07 01:58| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"A pensar male si fa peccato ma il più delle volte ci si prende"; l' ha detto qualcuno più importante di me. Quindi se paghi il pizzo non solo non ti proteggo ma ti emargino pure; questo è più mafioso della mafia stessa. Confindustria vergogna !

Paolo Zanni Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 10:37| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

QUALCHE MESE FA HO VISITATO COSENZA DOVE NELLA ZONA DELLA CATTEDRALE HANNO CHIUSO TUTTI I NEGOZI COME QUALSIASI PERSONA PUO' ANDARE A CONTROLLARE. MI HANNO DETTO CHE QUELLO CHE GUADAGNAVANO NON BASTAVA PER PAGARE IL PIZZO.SE FOSSE FACILE NON PAGARE,NESSUNO SAREBBE COSI' SPROVVEDUTO DA PREFERIRE DI PAGARE. QUINDI CONFIMAFIA FA PRORIO RIDERE.MOLTO MEGLIO SE CI FOSSE UN NUMERO VERDE ANTIESTORSIONE AL QUALE TELEFONARE IN CASO DI MINACCE. INOLTRE IL REFERENTE DELLA MAFIA SICILIANA E' MARCELLO DELL'UTRI. PERCHE' I SICILIANI NON TELEFONANO A MARCELLO ALMENO PER UNA CONSISTENTE RIDUZIONE DEL PIZZO?

CARLO DI CARLO 01.09.07 22:25| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Quando ho sxentito la notizia quasi non ci credevo. Chi è che ha queste geniali trovate? E come fa Prodi a congratularsi?
Siamo governati da una banda di coglioni, da una parfte e dall'altra e che quando si sono fatti gli affari loro, sono a posto. Importante e non schiacciarsi i piedi gli uni con gli altri, i Berlusconi, i Montezemoli, i Prodi.....
Ma chi ci crede che non sono tutti daccordo?

Marco Meregalli 01.09.07 22:19| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

chi paga il pizzo avrà una doppia ragione per tenere la bocca chiusa.
Omertà, giustizia e libertà.


perfetto grillo hai inquadrato il problema,
montezemolo ha sparato una cazzata enorme.

Luigi S. Commentatore certificato 01.09.07 21:14| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

io non posso permettermi nemmeno un mutuo di 200.000 €, non per raggingere la cifra totale, ma come totale da spendere e lavoriamo io e mia moglie e non si trova niente per quella cifra e allora chi le compra le case? Chi può permetterselo con quello che costano oggi...bene rifugio di politici e mafiosi? Forse per quello costano tanto? Tanto poi i politici si fanno lo sconto, i mafiosi ripuliscono il denaro sporco e noi sempre più sotto sempre più giù........... glù glù glù glù glù glù
Poi gli diamo il pizzo così potranno comprare case a prezzi sempre più alti...sempre più alti.... e noi sempre più giù...............
glù glù glù blop!

achille . Commentatore certificato 01.09.07 20:18| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Debole coi forti, forte coi deboli: la perfetta definizione di uno Stato Cialtrone...

roberto de luca 02.09.07 17:16| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Come al solito, come capita ormai da molto tempo in questa nostro disgraziatissimo paese, a pagare le pene dell'inferno sono solo e soltanto i più deboli, i tartassati...che vengono sempre presi tra due fuochi. Ma è mai possibile? che devono fare questi? le vittime, farsi ammazzare...., sacrificarsi per uno stato che non li difende, anzi li manda al macello con leggi assurde? Tutti ormai sappiamo che se i cittadini onesti si oppongono da soli, anche solo per ipotesi(già, si arriva anche a questo, altro che libertà), allo strapotere della malavita, in questo stato, ripeto, disgraziato, rischiano non il semplice ed innocuo schiaffetto (magari fosse così, roba da ragazzini), ma punizioni ben più severe, di quelle che lasciano il segno e per sempre. Come fanno ad opporsi da soli, quanto lo stato, dall'altra parte li caccia via col forcone? Perchè non usa la stessa prepotenza con i veri malavitosi? Tasse, sequestri dei beni, ecc., espulsioni, punizioni e solo per gli onesti che subiscono. E' vergognoso!!!

Andrea Cammarota Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 19:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Quando ho sentito la notizia sul tg1 non credevo alle mie orecchie. Pensavo di aver capito male, invece mi rendo conto che è tutto vero. Mi sembra di vivere nel paese di Bastian Contrario. Chi paga il pizzo molto spesso non ha altra alternativa se vuole sopravvivere e far sopravvivere la propria famiglia. Non ha tutela da parte delle istituzioni. Si sente solo. Allora penso che Montezemolo, in qualità di presidente di confindustria, deve dare un segnale vero alla lotta contro la mafia, e questo segnale deve essere: "non abbandonare chi è costretto a pagare
il racket ma chi crea connivenza con la mafia"

peppe&nensi tinnirello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 19:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI . VOLEVO DARE UN CONSIGLIO A CHI HA INVENTATO QUESTA COSA DI ESPELLERE GLI IMPRENDITORI SICILIANI CHE PAGANO IL PIZZO AL TERRORISMO , VENITE VOI HA FARE GLI IMPRENDITORI QUA IN SICILIA , VISTO CHE SIETE COSI CORAGGIOSI , COSI VI ACCORGERETE COME UN IMPRENDITORE E COSTRETTO A LAVORARE . SIETE VERGOGNOSI . UN ALTRA COSA , MI RIFERISCO ANCHE ALLE ASSOCIAZIONI CONTRO IL PIZZO E IL NOSTRO TERRORISMO SICILIANO ( CHE IO STIMO MOLTO ) DI USARE ALTRE FRASI RISPETTO A QULLE CHE DICONO UN POPOLO CHE PAGA IL PIZZO E UN POPOLO SENZA DIGNITA , DOVETE CAMBIARLA SUBITO ( NON E IL POPOLO CHE E SENZA DIGNITA , SONO ALCUNE PERSONE CHE FANNO PARTE DEL GOVERNO CHE HANNO AVUTO I VOTI DA QUESTI TERRORISTI , CHE LI PROTEGGONO E NON LI CONDANNANO ALL ERGASTOLO ) , VE NE CONSIGLIO UNA IO , UN POPOLO CHE PAGA IL PIZZO E UN POPOLO CHE E ABBANDONATO DAL GOVERNO CHE NON SA FARE RISPETTARE LA DEMOCDRAZIA E LA LIBERTA DEI SUOI CITTADINI . CAMBIATE SUBITO QUELLA FRASE . CAMBIATE SUBITO QUELLA FRASE . LA DIGNITA NON C E LA CHI FA QUESTO TERRORISMO E CHI LO PERMETTE . CAMBIATE QUELLA FRASE . CIAO A TUTTI , GRAZIE BEPPE DI QUELLO CHE FAI . UN GRANDE GRAZIE A FALCONE A BORSELLINO , A TUTTI QUEI GRANDI UOMINI CHE HANNO SAPUTO LOTTARE VERAMENTE . GRAZIE . ANGELO ( PALERMO ) .

ANGELO C. Commentatore certificato 03.09.07 19:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Se un povero imprenditote , vittima del racket,non denuncia l'estorsore o il fatto di aver pagato il pizzo , viene espulso da confindustria, mentre tutte quelle società colluse con le varie organizzazioni criminali ed il più delle volte finanziate con soldi illeciti proventi di attività criminali, vengono premiate,mi piace questa cosa. Solo in una repubblica delle banane come la nostra succedono queste cose, facciamo ridere i polli che vergogna.

maurizio menicacci 03.09.07 17:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Che bel regalo che viene fatto alla mafia, e pensa un pò è anche il 25 anno dalla morte di Carlo Alberto Dalla Chiesa, ne sarebbe orgoglioso!
Blah, che schifo di paese!

Alessia Giangrossi 03.09.07 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

voi che per 40 anni avete votato DC
voi che per 40 anni avete votato PSI

VOI avete creato questa italia!!!
non lamentatevi (o almeno pentitevi)...

The Truth 03.09.07 12:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se scopri l’imprenditore che paga il pizzo.. forse se stai più attento potresti scoprire anche a chi paga il pizzo!... dico una ca..ata?

riccardo seri Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 02:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

va bene ragazzi,,,quanta polemica!!!!!
questa decisione della confindustria,,,,e' una cazzata
.ma tanto in questo casino che ce ora in Italia,cazzata più cazzata meno cambia poco

toni boy Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 02:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Da Repubblica, pag. 2 -Un po' di dati -

Emergenza Mafia:-I punti.
-Espulso chi paga,
-Via anche i complici
-mandate l'esercito,

Le "tasse" della mafia

Importi mensili : Fonte: Ricerca" I costi dell'illegalità" -Fondazione CHinnici -Università di Palermo, Associazione industriali.

-Venditori e ambulanti: 60 €
-Commercianti al dettaglio 457 €
-Commercianti all'ingrosso 508 €
-Alberghi e ristoranti 578 €
-Costruzioni 2-4 % sull'importo
-Appalti lavori autostradali -fino a 17.000 € una tantum.

L'Economia della Mafia -Fonte Sos impresa.
USURA:- denaro in movimento -30 miliardi di €
1) %gestita dalla criminalità organizzata 36%
2) Costi per i commercianti 12 miliardi di €

RACKET:- denaro in movimento -10,miliardi di €
1) %gestita dalla criminalità organizzata 95%
2) Costi per i commercianti 6 miliardi di €

PS.
Una sola domanda mi pongo.
- Ma nel Parlamento, nelle Regioni, nelle amministrazioni provinciali e comunali, nell'apparato dello Stato, nei Monopoli di Stato, nelle ASL,
non è lì che vi sono i principali condannati per Mazzette, finanziamenti illeciti, appropriazioni indebite, abuso d'ufficio,truffa allo Stato ed alla UE, eccetera, eccetera.
L'inchiesta del Pm di Cosenza De Magistris, non porta all'illecito uso dei finanziamenti dello stato ed ai progetti fasulli ed inesistenti dell'UE?
-SE tutti i finanziamenti fossero veramente usati per il bene dei cittadini e del territorio, in Calabria si potrebbe vivere come nel Lichtestain.
Povera ITALIA!
Buona notte.

maria rosa Commentatore in marcia al V2day 03.09.07 01:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

vale sempre la vecchia barzelletta ...definizione di disgrazia : esempio " un aereo cade sopra il parlamento" definizione di tragedia : " quel giorno il parlamento era vuoto"....... Beppe presentati tu alle prossime elezioni, sennò non ha senzo tutto questo

simone colzani 03.09.07 00:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Binomio Mafia e Politica:
Nel ’45, lo sbarco degli Alleati in Sicilia, fu organizzato e reso operativo dalla Mafia italo-americana, questa è realtà storica che chi ha vissuto quegli anni conosce bene, ma, i libri di testo delle scuole, non dicono.
Per cui, quando fu scritta la Costituzione, insieme ai nostri noti costituendi, c’era anche una loro rappresentanza che contribuì, oltre alla scrittura della Costituzione, principalmente a quella dei Codici Civile e Penale. Questi, infatti, si prestano a varie interpretazioni proprio per poter agevolare la criminalità.
Per tutti i giovani che ora accusano questo o quel politico di inadempienza, cito due piccoli episodi di vita da me vissuta.
Nei primi anni ’50 mi arruolai nel Corpo della Guardia di Finanza e siccome provenivo da una famiglia di militari, ero ligio al mio ruolo. Il mio compito era quello di combattere il contrabbando sui confini svizzeri.
Una notte, insieme ad un collega, rischiando una coltellata, arrestammo un contrabbandiere. Passammo l’intera notte tra il portarlo in caserma e redigere verbali, morale della favola, costui due giorni dopo ce lo ritrovammo al bar e ci sfotteva!
Con alcuni di questi contrabbandieri, semplici “spalloni” giovani come noi: 19 anni, capitava spesso, di giorno giocare a bigliardo e discutere un po’ di tutto e di notte, giocare a “guardia e ladri”.
Se allora ci fossero stati Magistrati attuali, ci avrebbero incriminati per associazione esterna al contrabbando!
Comunque, parlando con loro, venimmo a sapere chi era che li manovrava e per conto di chi lavorassero.
Ci mettemmo subito a rapporto col Comandante della Legione e quando facemmo i nomi di chi avremmo dovuto veramente colpire, questi ci fece capire che quei nomi erano personaggi influenti della politica locale e io ed il mio collega fummo trasferiti il giorno dopo.
Capite, ora, anche la faccenda del Generale Speciale?

giuseppe p. 02.09.07 23:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

L'istituto di credito del vaticano si chiama IOR.
Uno dei più importanti ospedali ortopedici si chiama Istituto Ortopedico Rizzoli, IOR appunto.
Uno IOR spezza le gambe e l'altro le aggiusta

roberto candi (jungleplanet) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 21:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

buonasera
ma qualcuno si ricorda di gellila_p2_il progetto?
beh l'hanno realizzato

roberto candi (jungleplanet) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 21:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Xviviana viva02.09.07,18:27

Il movimento rivoluzionario definito "Movimento del 68" nacque a metà degli anni cinquanta per poi "deflagare" nel 1968.

Il Mov.'68 altro non è che il proseguimento della lotta iniziata nel 1955 dai neri degli U.S.A.
Nacque come movimento "non violento e promuoveva l'eguaglianza razziale".
Diversi ragazzi bianchi morirono per far ottenere tutti i diritti ai neri.
Negli U.S.A.,oltre alla lotta per l'eguaglianza fra le razze ci furono forti movimenti contro la guerra in Vietnam,inziata negli anni 50 ma che ebbe il suo "massimo splendore" grazie allo sganciamento aereo di innumerevoli bombe al Napalm fra il 1964 ed il 1975.

Il '68 arrivò (in ritardo ma arrivò) anche in Italia.L'Italia del "famoso bum economico".
Ma,essendo il bum economico ....solo per pochi,ci furono "molti giorni di lotta" .

Questo,movimento spontaneo,raccolse operai e studenti che lottavano per ottenere una parte di quei tanti diritti che ancora non avevano.
In quegli anni nacque lo "Statuto dei lavoratori" che tanti oggi vorrebbero abrogare.

Il movimento(e questo purtroppo è stato dimenticato)nacque,soprattutto,@ per combattere la società dei consumi che proponeva solo ed unicamente il valore del denaro come riferimento di vita sociale @.
Detto fra noi,sono convinto che papa Luciani era un sessant'ottino(Ma essendo l'unico italiano a pensarlo,non lo ropeterò,perchè verrei rinchiuso in un manicomio o fucilato dal solito poliziotto esaltato).

Il '68,purtroppo,è stato cancellato in toto.
L'Italia oggi è piena di "liberl liberisti del caxxo".
La vita di relazione è diventata:"un dialogo con pinguini a 7 o 8 marce",oppure un monologo a mano destra o mano sinistra.

Ripeto:
Il movimento,detto del '68,nacque:
@Per combattere la società dei consumi che proponeva solo ed unicamente il valore del denaro come riferimento di vita sociale@
Tutto il resto che dicono sul mov.'68 sono BALLE.
Joseph

p.s.
E'tornata Silvia.Bentornata
(Sarò bugiardo?)

joseph pane 02.09.07 20:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
Caro Ettore già che si sei, mi dici anche quali sono le opere e i titoli di Bossi e Calderoli

Bossi mi pare abbia preso un diploma alla Elettra per posta, credo che sia quello che nel Parlamento ha i titoli di studio più bassi e le sue opere sono alquanto inesistenti. Non ha inventato nemmeno il federalismo che l'ha preso da Miglio
Prima di parlare alle piazze cosa aveva fatto? Mi pare nulla
E suo cognato e suo figlio prima di diventare eurodeputati? Meno che nulla. Il cognato ha un negozio di viti e bulloni, mi pare. Il figlio è almeno diplomato?
(a proposito di opere: Bossi Umberto: condannato a 8 mesi per 200 milioni di Sama nella
maxitangente Enimont
8 mesi per istigazione a delinquere
7 mesi per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale
1 anno e 4 mesi di galera per vilipendio della bandiera
indagato per attentato contro l’integrità dello Stato e alla Costituzione
Totale 3 anni e 3 mesi di gattabuia!

Calderoli è odontotecnico che vuol dire diplomato, nemmeno laureato (mi pare che con diploma e qualche apparecchio dentario abbia rifatto la Costituzione, con quali titoli e opere? Poi ha rifatto anche il sistema elettorale. Si vede che rifare le dentiere assicura una larga competenza costituzionale)

Gasparri ha appena un diploma

c'è altro?


E allora?

viviana viva Commentatore certificato 02.09.07 17:38 | Rispondi al commento |
===============================================================

Nemmeno RUTELLI, D'ALEMA e VELTRONI hanno uno straccio di Laurea!

E' la dimostrazione concreta che studiare in questo paese non serve ad una fava, indipendentemente dagli schieramenti politici!

La CASTA non ha necessità di pezzi di carta!

Rubens Ariels 02.09.07 19:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Pensa, Robertino, che io il 68 non l'ho neanche fatto.
Ogni tanto cerco di farmelo raccontare ma non l'ho nemmeno capito bene.
Dov'è tutta questa liberazione sessuale?
E l'immaginazione che doveva andare al potere?
Gesù, questo governo è la cosa con meno immaginazione che abbia mai vista!
E che hanno realizzato in pratica poi tutti questi fantasiosi?
E della rilettura critica del marxismo e leninismo che ne è stato? Li hanno fatti diventare neoliberismo e via? Forse la rilettura è stata troppo critica?
Oggi non si prende sul serio nemmeno l'ambientalismo!
E la caduta del patriarcato?
Se c'era anche la parità dei sessi, se la sono proprio persa per strada.
E tutta quella internazionalità? Ma se qui siamo tornati al localismo più trito?
Francamente mi ha un po' stufato tutta questa tiritera.
Le velleità che non diventano storia saranno rimosse dalla storia.
Oggi la storia la fanno i mafiosi, i cummenda e i cardinali.
Oggi la sinistra estrema vota a favore della guerra e dell'indulto ai ladri di stato. E si scandalizza se qualcuno attacca Treu e Maroni per difendere i diritti lavoro.
Ma l'hanno fatto il 68 costoro? O me l'hanno solo raccontato?

viviana viva Commentatore certificato 02.09.07 18:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Massimo
non lo sai che i commenti tra parentesi sono dell'autore?
..e considerati fortunato che ho scritto solo sigh e sob, dolci espressioni topoliniane
Il resto te lo sei guardato bene, quanti svarioni hai fatto? Hai fatto scompisciare tutto il blog.
Ma da dove esci? Da una baita di Lorenzago?
Quella poi dei palpeggiamenti è troppo forte. E quella del fidanzato di Garlasco che è della Magherita! Da schiantare.
E la legge Biaggi (con due g come il motociclista)che ha fatto scendere l'occupazione di 70% come te la sei inventata?
E il Veltroni poi: "Veltroni, noto per le sue animalesche e frenetiche pulsioni sessuali" !! Da non credere!

Ma va' a studiare vai, che e' meglio

firmato: la strega dei nazisti (perché dei nazisti, poi? AARRGGHHH te magno!)

viviana viva Commentatore certificato 02.09.07 17:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Attenzione, tutti coloro che verranno rapinati o subiranno violenze e furti, saranno passibili di reclusione per istigazione a (ai delinquenti) delinquere.
Povera Italia, o poveri noi.
mecsenior

mario meregalli 02.09.07 16:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

.... peccato che la mafia non è contro il sistema.. è dentro al sistema... oramai la mafia non leva soldi alle imprese.... glieli dà, tramite operazioni di lavanderia occulta... non chiede soldi, impone l'acquisto di servizi e materie prime...
la mafia facilita, crea mercato dove mercato non c'è...
la mafia che ha bisogno del pizzo per sovvenzionarsi è quella del primo stadio quelal che deve crearsi i capitali da sfruttare poi negli appalti e nel traffico di armi e stupefacenti...
la confindustria siciliana vedesse prima le società fantasma trasversali che esistono a pacchi in Sicilia create da amici con amici per amici, lì non esiste autoregolamentazione, lì è libero mercato..da questa manovra non ne resteranno colpite solo le grossissime imprese, ma la piccola impresa emergente, quella che dovrebbe rappresentare il nuovo, ne sarà stroncata....
sono moralmente schifato ed avvilito

Carmine Laudiero 02.09.07 15:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Borsellino nella conferenza di Bassano ha detto che la mafia è prima ditutto un fatto ambientale;
Il procuratore di Palermo ha detto che l'iniziativa di confindustria è un fatto epocale ,un vero segnale di lotta;che sottintende una prassi un'accettazione e forse altro;
Un siciliano informato mi ha detto che la mafia esisterà sempre ,almeno finchè ci saranno i siciliani;
I calabresi riportano gli ostaggi i rapiti riusciti a scappare ai rapitori all'undrangheta;
L'ndrangheta si sta comprando mezza germania dell'est ma si continua a bruciare boschi e con le assunzioni di pregiudicati come forestali.
Beppe
ma davvero ci vuoi raccontare che mafia ndrangheta
e company sono solo quaranta cattivoni in un mare di onesti?
la mafia puo' uccidere uno dieci ma se cento mille diecimila si ribellano,se vogliono cambiare davvero,cambiano rivoluzionano.
Sei sicuro che invece alla fin fine non convenga?
Non raccontarci la favola che lo stato manca ,lo stato lo fanno anche i cittadini ,non carabinieri polizia televisione e retorica e privilegi e leggi di favore etc ;
la mafia prospera perchè c'è lo stato cresce e guadagna dallo stato:
e dalla complicità ambientale?!?
sinceramente non so che pensare!

gemma piuma 02.09.07 14:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

MA PERCHè NON GLIE DAMO FOCO A STO PARLAMENTO!

Aldo Martello 02.09.07 13:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi discosto un pò dal tema di questo blog, ma rimango in tema di giustizia.

Vorrei, tramite un esempio, far capire che tollerare e/o giustificare certe forme di delinquenza in nome della difesa dei più deboli, cosi come vorrebbero alcuni parlamentari in merito a provvedimenti atti a frenare fenomeni di eccessiva tolleranza, la maggior parte delle volte penalizza proprio i più deboli.

Consideriamo un cittadino onesto lo chiamiamo Marco, giovane operaio, stipendio minimo, famiglia a carico, affitto e spese che non consentono spese futili o divertimenti, i conti quadrano con qualche sacrificio.
Un altro Ciro, di famiglia povera, giovane e pieno di forze, in grado di fare lavori duri, ma che vive rubando, problemi di droga e tendenza a sprecare il denaro.

Compie decine di furti piccoli e grandi, un giorno ruba l'auto di Marco il quale a causa di questo furto è costretto ad indebitarsi per l'acquisto di una nuova vettura e la sua vita viene ulteriormente penalizzata e impoverita. Lo stesso vale per piccoli furti, quelli che ti disturggono il vetro per rubarti lo stereo, quelli che ti fanno perdere giornate di lavoro per il furto di portafoglio e documenti, come fanno i piccoli ROM in molte città, cosi come pure i furti in appartamento, sempre ad opera di questi DEBOLI che a mio parere sarebbe più giusto chiamare PARASSITI.

A questo punto è lecito chiedersi: "E' cosi che si difendono i più deboli?"

Io direi cosi si difendono i DISONESTI a danno di chi lavora e vorrebbe solo un pò di GIUSTIZIA.

Mario Amabile 02.09.07 13:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se pagano il pizzo perlomeno qualcuno li tutela, a modo suo, comunque perlomeno i mafiosi hanno l'interesse che le attività funzionino così da poter continuare a riscuotere il pizzo.Nel resto d'Italia dove non c'è la mafia il pizzo viene pagato lo stesso. A riscuoterlo sono dei personaggi con atteggiamento da terrorista che in nome della legge ti obbligano a pagare tasse su tasse anche se non hai guadagnato un cazzo e se per caso non fai lo scontrino forse ti fanno chiudere pure il negozio affiggendo un bel cartello con scritto: IO SONO UN EVASORE.Del resto che gli frega a loro se poi chiudi per sempre, tanto qualcuno che paga il "pizzo legale" si trova sempre. Se poi hanno difficoltà a rubarti i soldi c'è sempre la Gest Line e allora sono cazzi acidi, questi sono professionisti.
Mi chiedo ma chi sono i mafiosi?
Anzi non me lo chiedo perchè lo so già, purtroppo.
Ho la nausea.
L'8 Settembre farà rumore e il silenzio dei media aumenterà il frastuono.Grazie a tutti i giornalisti per averci dato la conferma di quello che siete diventati e a tutti i politici che nella totale indifferenza continuano a farsi le pugnette.
V-DAY a tutti.

Enrico Lelmi 02.09.07 13:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Paese che muore

Piatto, sciatto, senza alcun rilievo o acuto, senza proprio più alcuna voce! il nostro è un paese che muore. Ciò che a noi italiani impedisce di sollevarci dalla polvere e dagli sterpi - e di provarci a svolazzare almeno un po' - va oltre ogni dualismo e ogni disfattismo, e si chiama personalismo. Il personalismo è una cappa che impedisce le collaborazioni e le unioni ideali... (dove sono le collaborazioni artistiche?), dove sono le "sponsorizzazioni" artistiche? (il maestro che promuove l'allievo - vedi Carducci verso Pascoli)... dove sono le agorà e gli antichi forum? Ognuno ha il suo orticello e poco importa se ci crescono soltanto rape ed è perciò sterile; ciò che conta è che è "il suo": il personalissimo ed esclusivissimo "suo di sé", al quale dedicare sforzi e tempo. Ed ecco che può accadere che cada nel vuoto ogni sorta di proposta di collaborazione fattiva ed intelligente. L'Italia è un paese senza artisti e senza pensiero. A voler essere buoni (ci sono dei dati, non invento nulla), prendendo ad esempio l'Inghilterra, un paese con lo stesso numero o quasi di abitanti del nostro, nel solo ambito degli scrittori il rapporto in merito a scrittori noti e fruibili dal grande pubblico è di 30 a 1. Ciò perché i piccoli personalismi da Napoleone da due soldi la fanno da padrone. Poi, come non bastasse, ci sono l'invidia, la paura della "concorrenza" e le piccole beghe di bottega. Così nulla nasce e nulla cresce.In altri paesi, dove si è capito che la "concorrenza" delle idee è linfa vitale e può servire a far conoscere "me" tramite "te" le cose vanno ben diversamente. La fetta di torta che spetta ad ognuno (volendo fare un discorso meramente commerciale ed utilitaristico caro a molti) è molto più grande. Ma sto parlando di un paese in cui l'interesse, anche economico, supera la paura. In Italia, così stante le cose, questo non accadrà mai.


Invitati ad essere martiri, ma non e' la prima volta.

I politici ipocriti che approvano l'iniziativa di confindustria sono il colmo dei colmi, hanno praticamente rinunciato a combattere la mafia delegando ai cittadini-imprenditori la sicurezza pubblica, li condanna ad essere eroi, la stessa cosa la fece Veltroni in occasione dell'omicidio in metropolitana di Vanessa Russo, quando si indigno' (si indigna il flaccido...) per il fatto che la gente non era intervenuta, capito ? Non solo i vigili urbani sotto la metropolitana non ci sono mai, non solo la metro e' un carro bestiame, non basta i cittadini devono rischiare di prendersi una coltellata per coprire le inefficienze della polizia pagata con le tasse dei cittadini.
Anche il prefetto Serra ha detto una cavolata del genere quando ha invitato i commercianti a pagare una vigilanza privata, siccome le tasse sono poche...
In Italia c'e' la polizia, i carabinieri, la finanza, la forestale, la penitenziaria, la municipale e persino la polizia provinciale, possibile che tutti questi siano impegnate a fare la scorta a Mastella e Bertinotti ?
Questi politici sono il massimo dell'incapacita' e della disonesta.

Andrea Rossi 02.09.07 13:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Robert Allen Zimmerman 02.09.07 12:52
***

Robert, è da un po che sto avendo un'intuizione...percepisco che vuoi mandare un messaggio a Marco R....sbaglio?

Ciao...

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 13:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Fatemi capire..
Se pago il pizzo vengo radiato da Confindustria ?
Due domande veloci..
Primo: come si dimostra l'avvenuto pagamento del pizzo ?
Secondo: dimostrato (ed è tutto da dimostrare..) che pago il pizzo, quale danno mi arrecherebbe essere espulso da Confindustria ?

Inoltre, detto tra noi, gli imprenditori siciliani iscritti a Confindutria sono quattro gatti, si conoscono tutti, e, come possono, tengono botta all'assedio mafioso, perchè l'unica alternativa e chiudere, lo sanno anche i muri...
Bisognerebbe radiare dall'album le grandi imprese, magari del nord, che pagano il pizzo, mica il produttore di limoncello..

Il commento di Prodi poi è insuperabile, una faccia tosta così poteva solo fare il Presidente del Consiglio.

dan sallo 02.09.07 12:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta per il V-Day a Roma.

Incontriamoci tutti ad un'ora precisa (tipo le 5 del pomeriggio) davanti a Montecitorio, senza cartelli o fischietti o volantini. Passeggiando sulla piazza nessuno potra' accusasrci di associazione indebita o di occupazione di suol pubblico.

Cammineremo in silenzio, guardando il Palazzo con sdegno, facendo "no" con la testa. Se saremo anche solo piu' di 1000 persone non potranno fafre a meno di notarci...

Luigi Morelli 02.09.07 12:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Se la Mafia esiste è colpa degli imprenditori che non hanno il coraggio di ribellarsi! Incredibile!
La Mafia esiste perché in Italia non c'è Giustizia. Riformare il codice penale non conviene ai politici: finirebbero anche loro in galera. Il perbenismo interessato è uno dei comportamenti peggiori che un politico possa assumere

vincenzo catanese Commentatore certificato 02.09.07 12:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ...glielo dici tu ai cari “Geni “di confindustria che la mafia spara col piombo !!
Non la si può combattere sparando “caz...te”.
Detto questo credo non ci sia null’altro da dire ....oltre al fatto di informarli che io il pizzo non lo pago….lo indosso
,,vi aspetto per ulteriori ,se vi interessa,"dettagli" su (W...moheta.it)
ciao da Jessica la più pacifica rib....lle

Jessica Moh 02.09.07 12:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

E' una soluzione geniale che poteva essere proposta ed accolta con entusiasmo solo da imprenditori e politici geniali.Daltronde è grazie a loro se stiamo primeggiando nel mondo e tutti ci invidiano. Grazie, grazie ed ancora grazie. Non ci sarei mai arrivato. E' giusto colpire chi subisce ed è vittima, il vero colpevole dell'esistenza della mafia è lui l'imprenditore che rischia la fucilata.Ed io che mi chiedevo perchè uno Stato che conosce nomi, indirizzi ed attività criminose delle varie famiglie non interveniva ho finalmente la risposta perchè non sapeva chi pagava il pizzo il vero delinquente. Propongo di seguire questa strada maestra anche per colpire e condannare i vecchietti che escono dalle poste con la loro pensione ed invogliano i delinquenti a scipparli, le donne che attirano gli stupratori, i drogati che consumando creano gli spacciatori, tutti i pedoni che attraversando sulle striscie intralciano la strada agli automobilisti ubriachi che si vedono costretti ad investirli ed infine chiedo massima severità per i morti ammazzati che si fanno raggiungere dalle pallottole. Ora mi è chiaro perchè in molti chiedono un presidente comico per cacciare una marea di pagliacci.

F.Rossi 02.09.07 11:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

...scuotere le coscienze della Casta .....

......di uno che abborda un trans tipo lottatore wrestler alle 2 di notte e dice che gli ha chiesto un'informazione....????

a voi vi si puo' dire tutto, fare di tutto !!

j..uan m..iranda 02.09.07 11:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

la MAFIA e' astratta,a volte,ne facciamo parte e non ce ne accorgiamo,io vado in vacanza in sicilia,quest'anno,a dispetto di tutto
cmq e' molto peggio lo stato che la mafia,se si crede che degli IGNORANTONI come riina o provenzano possano abbindolare delle vecchie volpi come i nostri piu' noti parlamentari: KOSSIGA,ANDREOTTI,PANNELLA,D'ALEMA,BERLUSCONIetc
auguri gente!

max panunzi 02.09.07 11:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Da l'Espresso, pag.13

Movimenti.
Giustizia in marcia.

Il ritorno dei movimenti è sotto l'egida di beppe grillo, che per sabato 8 settembre ha indetto in molte piazze dalla Penisola il Vaffanculo Day contro i politici .
Il comico genovese sarà a Bologna, dove si collegherà con i protagonisti della 14à marcia per la giustizia Agliana-Quaranta : l'ex magistrato Gherardo Colombo , il magistrato Gian Carlo Caselli, la presidente di Energency Teresa Strada, i preti scomodi don Ciotti e padre Zanotelli, i giornalisti Gianni Minà e Giulietto Chiesa.
, annuncia l'ideatore della marcia Antonio Vermigli, amico personale del presidente del Brasile Lula.(M.La.)

Complimenti all'Espreso che valorizza la manifestazione del V-day.
Forza Beppe!

maria rosa Commentatore in marcia al V2day 02.09.07 11:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che questa sia ormai una linea seguita dallo Stato.Vedi con gli evasori. Quelle poche maggiori entrate che ci sono state che ha detto Prodi?Che derivano da una maggior pressione fiscale? Da maggiori tasse? Ma no!!! Derivano dagli evasori, anche evasori totali, che di motu proprio hanno deciso di pagare. Restando pero' nell'anonimato, infatti io non ho sentito il nome di un solo evasore.E chissa' come sono contenti gli evasori che restano nell'anonimato.Ma Prodi l'ha detto:sono loro che hanno rimpinguato le case dello Stato in un attimo di bonta' angelica.
W l'Italia

MARIO PISCIOTTA Commentatore certificato 02.09.07 10:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Questa 'buttata' della confindustria e' la classica dichiarazione all'itagliana per alzare un po' di polvere e far si' che dietro nulla cambi !!

LA CONFINDUSTRIA E' CULO E CAMICIA CON LA MAFIA !!

pS: come lo so ?? Perche' ancora montezunolo respira !

j..uan m..iranda 02.09.07 10:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori