Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La sera tutti al consiglio comunale


V_day_Udine.jpg

Si condanna chi aizza le folle, chi è fuori dall’alveo istituzionale. Si critica il linguaggio del V-day per evitare di parlare dei suoi contenuti e delle cause che lo hanno originato.
Il V-day ha proposto un disegno di legge popolare in tre punti per un “Parlamento Pulito” i cittadini italiani in fila per ore hanno firmato. Dov’è la violenza, dov’è il fascismo evocato da Scalfari?
Le liste civiche riportano i cittadini al centro della vita pubblica, sono previste dalle leggi italiane, sono sempre esistite. Dove sono la demagogia e il qualunquismo strillati dai professionisti della politica?
Noi siamo nell’alveo. Ci interessa la vita pubblica. E’, del resto, di legittima proprietà dei cittadini.
Il blog ha proposto un programma, "Le primarie dei cittadini", su economia, trasporti, energia, sanità, telecomunicazioni. Qualche media lo ha preso in considerazione? E’ stato forse analizzato, discusso?
Dall’otto settembre tutti i post di questo blog sono stati sviscerati in ogni loro parola, tranne uno. Ci avete fatto caso? Quello che chiede di mandare Rete 4 sul satellite per ristabilire la legalità. Che strano. I direttori dei tg così solerti nelle loro critiche non lo hanno citato. Petruccioli, dove sei? Ad Arcore?
La carta di identità è la nostra tessera di partito. I comuni la nostra piazza. Sindaci e assessori i nostri dipendenti. Vanno controllati.
Partecipate ai consigli comunali. Sono gratis e meglio del cinema. E’ previsto dalla Legge DLGS n. 267/2000 - Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali. Discutete le sedute e riportate le vostre impressioni nei blog, nei forum. Tranquilli, siete nell’alveo!


Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°37-vol2
del 16 Settembre 2007

22 Set 2007, 14:27 | Scrivi | Commenti (2201) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

dal 2006 le sedute del Consiglio comunale di Pianoro Bo vengono filmate e pubblicate sul sito www.comunepartecipato.it un progetto del Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana realizzato grazie alla collaborazione di una rete di associazioni - www.comunepartecipato.i

gianni zappoli Commentatore certificato 11.09.08 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe & lettori,nella giornata dell"altro ieri (15/12/2007)mi sono sentito offeso come persona umana per quanto tale.
Sono pienamente daccordo col la cara signora Giuliani,mamma di Carlo,sulla sua dichiarazione di oggi dopo il processo per il G8…moralmente sono con lei come milioni di persone…
E’UNA VERGOGNA che un deputato o senatore che sia voglia togliere la targa per Carlo Giuliani dopo la sentenza di oggi sul G8,
E’ UNA VERGOGNA…che un ex ministro della giustizia quale Castelli che è stato buono solo a scaldare la poltrona e a rifarsela con i piu’ deboli (almeno Mastella ha fatto una propaganda pro-indulto per tutti i ceti sociali) che dice “…giustizia è fatta…” dopo che un giudice ha inflitto 10 anni di carcere ad una per il G8 e altre pene dai 5 anni in su’…!!! il processo di ieri per il G8 è un grande insulto alla democrazia e inteligenza di una socità civile ma solo chi ha paraocchi e falsi moralisimi puo’ accettare e andarne fieri.!!! Dei ragazzi condannati PER ESSERE STATI PICCHIATI e c’è chi ha lavorato e congratulato per cio’…!!! una frase dal film di Moro…”la giustizia è come la tela di un ragno,l’insetto piccolo rimane intrappolato,il grande se ne libera”…!!! SONO PIENAMENTE DACCORDO CON LA SIGNORA GIULIANI…NON MOLLATE…

Francesco (Napoli)

Francesco L. Commentatore certificato 17.12.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe & lettori Scusate questo mio sfogo su un tema molto delicato.Provo una rabbia sentimentale,sentendomi insultato come persona in quanto tale:Sono pienamente daccordo col la cara signora Giuliani,mamma di Carlo,sulla sua dichiarazione post-udienza del processo il G8…moralmente sono con lei come spero miglia di migliaia di personemche non si nascondono di le "belle" facciate moraliste di persone…
E’UNA VERGOGNA che un deputato o senatore che sia, voglia togliere la targa per Carlo Giuliani dopo la sentenza di oggi sul G8.
E’ UNA VERGOGNA…che un ex ministro della giustizia quale Castelli che è stato buono solo a scaldare la poltrona e a rifarsela con i piu’ deboli (almeno Mastella ha fatto una propaganda pro-indulto per tutti i ceti sociali ed io personalmente ero dalla sponda per l'attuazione dell'indulto) che dice “…giustizia è fatta…” dopo che un giudice ha inflitto 10 anni di carcere ad una per il G8 e altre pene dai 5 anni in su’…!!! il processo di ieri per il G8 è un grande insulto alla democrazia e inteligenza di una socità civile ma solo chi ha paraocchi e falsi moralisimi puo’ accettare e andarne fieri.!!! Dei ragazzi condannati PER ESSERE STATI PICCHIATI e c’è chi ha lavorato e congratulato per cio’…!!! una frase dal film di Moro…”la giustizia è come la tela di un ragno,l’insetto piccolo rimane intrappolato,il grande se ne libera”…!!! Il processo per i carnefici della strada e nella scuola??? Ormai, purtroppo, una commissione d'inchiesta a cosa puo' servire???a chi la facciamo dirigere dai mercenari come De Gregorio???

SONO PIENAMENTE DACCORDO CON LA SIGNORA GIULIANI…NON MOLLATE…

Francesco (Napoli)

Francesco L. Commentatore certificato 17.12.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Scusare questo mio sfogo su un tema molto delicato.Provo una rabbia sentimentale,sentendomi insultato come persona in quanto tale:Sono pienamente daccordo col la cara signora Giuliani,mamma di Carlo,sulla sua dichiarazione post-udienza del processo il G8…moralmente sono con lei come spero miglia di migliaia di personemche non si nascondono di le "belle" facciate moraliste di persone…
E’UNA VERGOGNA che un deputato o senatore che sia, voglia togliere la targa per Carlo Giuliani dopo la sentenza di oggi sul G8.
E’ UNA VERGOGNA…che un ex ministro della giustizia quale Castelli che è stato buono solo a scaldare la poltrona e a rifarsela con i piu’ deboli (almeno Mastella ha fatto una propaganda pro-indulto per tutti i ceti sociali ed io personalmente ero dalla sponda per l'attuazione dell'indulto) che dice “…giustizia è fatta…” dopo che un giudice ha inflitto 10 anni di carcere ad una per il G8 e altre pene dai 5 anni in su’…!!! il processo di ieri per il G8 è un grande insulto alla democrazia e inteligenza di una socità civile ma solo chi ha paraocchi e falsi moralisimi puo’ accettare e andarne fieri.!!! Dei ragazzi condannati PER ESSERE STATI PICCHIATI e c’è chi ha lavorato e congratulato per cio’…!!! una frase dal film di Moro…”la giustizia è come la tela di un ragno,l’insetto piccolo rimane intrappolato,il grande se ne libera”…!!! Il processo per i carnefici della strada e nella scuola??? Ormai, purtroppo, una commissione d'inchiesta a cosa puo' servire???a chi la facciamo dirigere dai mercenari come De Gregorio???

SONO PIENAMENTE DACCORDO CON LA SIGNORA GIULIANI…NON MOLLATE…

Francesco (Napoli)

Francesco L. Commentatore certificato 17.12.07 19:55| 
 |
Rispondi al commento

ho visto poco fa su striscia la notizia ke al comune di palermo non hanno permesso la partecipazione ai cittadini nonostante i cittadini e gli stessi inviati della trasmissione hanno fatto presente il loro diritto di partecipazione. noi dobbiamo insistere ma come facciamo ad entrare ? grazie

pietra p. Commentatore certificato 05.10.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho visto poco fa su striscia la notizia ke al comune di palermo non hanno permesso la partecipazione ai cittadini nonostante i cittadini e gli stessi inviati della trasmissione hanno fatto presente il loro diritto di partecipazione. dobbiamo insistere ma come facciamo a ottenere il libero accesso se insistono ? grazie

pietra p. Commentatore certificato 05.10.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento

non gli interessa sentire cosa abbiamo da dire...loro anche quando vengono votati per attuare un programma se ne sbattono...vogliono solo arrichirsi e aiutarsi tra di loro

nicola d. Commentatore certificato 02.10.07 17:26| 
 |
Rispondi al commento

"Noi siamo i primi controllori dei nostri Amministratori locali, facciamo in modo che questi tengano un comportamento corretto, lavorino bene e non abusino del loro potere".

Ultimamente si parla tanto di "Casta", ovvero di privilegi dei politici che spesso legiferano per se stessi. La Casta è a tutti i livelli, dal più alto in Parlamento, fino a giungere ai nostri Comuni, passando per Regioni, Province, Parchi e Comunità Montane.

Tutti questi Amministratori ora si difendono e contrattaccano dicendo: "Noi non siamo una Casta!" ma, dati alla mano, sembrerebbe proprio di si.

Ho analizzato il caso della Comunità Montana dell'Appennino Cesenate, che si è scagliata contro il libro di Gian Antonio Stella ("La Casta") e contro il Ministro Santagata che con il proprio Ddl vorrebbe ridurre i costi della politica. E' probabile che questa Comunità Montana vedrà ridotto il proprio organico, con buona pace (ma non se ne danno pace!) di tutti quei politici che ne fanno parte, da tantissimi anni.
Guardate questi dati:

La Comunità Montana dell'Appennino Cesenate è stata istituita nel 1973, questi sono i record-men di presenze nelle cariche politiche (presi dal loro sito, che titola così: "Albo d'Oro", ed è proprio un albo...) :

Lucio Cangini (Sarsina), Presidente dal 1980 al 1990;

Alberto Giannini (Sarsina), Assessore dal 1975 al 1980, vice-Presidente dal 1980 al 1993, Assessore dal 1993 al 1995;

Lorenzo Spignoli (Bagno di Romagna) vice-Presidente dal 1980 al 1985, già Sindaco di Bagno di Romagna nei primi anni ‘90, prima di diventare Presidente della Comunità Montana dal 1995 fino al 2005, tornando Sindaco di Bagno di Romagna a partire dal 2004;

Giona Simoni (Bagno di Romagna) Assessore dal 1980 al 1990, Presidente dal 1990 al 1995, Vice-Presidente dal 1995 ad oggi (ancora in carica); attualmente è pure consigliere comunale nel Comune di Bagno di Romagna. Record-man assoluto, una vita nella Comunità Montana, ininterrottamente dal 1980 ad oggi!!!


Buongiorno al Blog ed a tutti gli amici del Blog.
Dopo molto ascoltare.... mi sono deciso a partecipare! Credo che l'attività del blog abbia fatto un salto di qualità in questi ultimi tempi. Ho notato che questa evoluzione ha portato all'inevitabile scontro, "in campo aperto e senza quartiere" con ogni forma di potere del sistema, da quello politico a quello finanziario passando per quello oscuro. Tutti insieme, destra, sinistra, centro, etc, li ho visti intendersi a meraviglia, da cani e gatti
si sono rivelati tutti cani della stessa razza, pronti a mordere ed a sguinsagliare i loro mastini per "annullare" il pertubatore dello status quo! Questa breve premessa mi serve per domandarmi e domandarvi... eravamo pronti? Siamo in grado di contrastare un potere mediatico plasmato ad hoc ed asservito al sistema? Come è possibile che uno come Sgarbi possa inveire, su network nazionale, contro Grillo senza che ci sia qualcuno o lo stesso Grillo a rispondergli ed a riportarlo sui contenuti della discussione? Il pubblico medio è volubile ed è pure molto vasto! Se le cosiddette "autorità" sberleffano impunemente il blog e ,condizionano l'opinione pubblica e la distraggono dai veri contenuti. Quale sarà la prossima mossa del nostro Grillo Parlante?

Davide Fleming Commentatore certificato 30.09.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Già è vero, io abito in viale augusto a fuorigrotta e ci sono un fottio di manifesti recanti la scritta "dopo il V-day le liste civiche" e i nomi di4 candidati che non ho segnato ma la prossima volta che ci passo davanti lo farò, anche per vedere chi sono e da dove vengono. A me mi puzzano di "politci furbi" che cavalcano questo treno solo per essere eletti. L'attacchinaggio selvaggio già fa presumere...
In occasione delle ultime comunali fummo letteralmente invasi da manifesti, anche sugli alberi, segnali stradali, fermate dell'autobus. Io segnai gli indirizzi e-mail dei manifesti e scrissi varie lettere di protesta alee facce di porco candidate. Mai avuto una risposta.

napoli man 29.09.07 19:08| 
 |
Rispondi al commento

PUR CONDIVIDENDO TUTTO CIO' CHE STATE/STIAMO FACENDO DEVO, MIO MALGRADO, RILEVARE CHE A NAPOLI I CANDIDATI DELLE LISTE CIVICHE GRILLIANE STANNO PUBBLICIZZANDO LA LORO ESISTENZA ATTRAVERSO ATTACCHINAGGIO SELVAGGIO E INCIVILE ANCHE IN ZONE VIETATE (CON RELATIVA SPESA PER LA CITTADINANZA PER COPRIRE O RIMUOVERE I MANIFESTI ABUSIVI) MOSTRANDO UN, DIREI, TROPPO PRECOCE ALLINEAMENTO ALLA "POLITICA TRADIZIONALE".
CERTO CHI BEN COMINCIA E' GIA' A META' DELL'OPERA E NELLA MIA CITTA' SICURAMENTE NON MANCA L'INIZIATIVA QUANTO A FALSIFICAZIONE QUINDI OCCHIO.
GRILLO, QUESTI SE COMINCIANO COSI' NON MERITANTO IL "BOLLINO".

emily rose 29.09.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri ho assistito al Cons. com. del mio paese. Ero l’unico pubblico. Temevo di addormentarmi ma non ne ho avuto il tempo; in meno di un’ora, il sindaco, che per tutto il tempo ha compilato disegnini, ricordando l’ex premier ai faccia-faccia del 2006 e 5 yes men della maggioranza hanno votato 7 punti dell’ordine del giorno. Un Cons. della min. lamentava che le decisioni importanti per il paese vengono sistematicamente prese dalla magg., senza consultare, né mettere al corrente in tempo la min., ricordando che la presenza della min. era necessaria anche ieri, visto l’esiguo numero dei presenti della magg. Il sindaco ha prontamente detto che se ieri non si fosse raggiunto il numero dei presenti, a norma di legge (per carità), si sarebbe potuto indire nuovo Cons., entro tre giorni, in cui sarebbero bastati solo quattro membri. Dopo sessant’anni di democrazia che bel modo di applicarla. Ad un’interrogazione della min. sulla Casa di Riposo del paese circa la gara d’appalto per la gestione, scaduta il 31 luglio ‘06 e quindi piuttosto urgente, il sindaco ha detto che verrà data risposta in seguito.
Ha ragione Beppe: i piccoli comuni non servono. La loro storia non la dimentichiamo mica anche se il Municipio è un po’ più lontano. Chi la Storia l’ha studiata e l’ha comprese bene, NON SE LA SCORDA, capito neo-nazisti? Ma voi dove avete studiato da bambini? Chi erano i vs/ insegnanti? Chi sono i vs/ cattivi maestri?
Ho in testa un’equazione (mi avrà influenzato il prof: Odifreddi?): piccoli comuni – piccola democrazia. (per favore, non offendetevi Voi onesti amministratori di piccoli comuni, non entrate in questa equazione) Tanto fiato sul collo servirebbe per certi prepotenti.
Spegniamo le armi di distrazione di massa (anche quelle di distruzione và) e leggiamo “La CASTA” ma lentamente, perché se no, toglie il fiato.
Salute a tutti. laura giacobbe

laura giacobbe Commentatore certificato 28.09.07 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri ho assistito al Cons. com. del mio paese. Ero l’unico pubblico. Temevo di addormentarmi ma non ne ho avuto il tempo; in meno di un’ora, il sindaco, che per tutto il tempo ha compilato disegnini, ricordando l’ex premier ai faccia-faccia del 2006 e 5 yes men della maggioranza hanno votato 7 punti dell’ordine del giorno. Un Cons. della min. lamentava che le decisioni importanti per il paese vengono sistematicamente prese dalla magg., senza consultare, né mettere al corrente in tempo la min., ricordando che la presenza della min. era necessaria anche ieri, visto l’esiguo numero dei presenti della magg. Il sindaco ha prontamente detto che se ieri non si fosse raggiunto il numero dei presenti, a norma di legge (per carità), si sarebbe potuto indire nuovo Cons., entro tre giorni, in cui sarebbero bastati solo quattro membri. Dopo sessant’anni di democrazia che bel modo di applicarla. Ad un’interrogazione della min. sulla Casa di Riposo del paese circa la gara d’appalto per la gestione, scaduta il 31 luglio ‘06 e quindi piuttosto urgente, il sindaco ha detto che verrà data risposta in seguito.
Ha ragione Beppe: i piccoli comuni non servono. La loro storia non la dimentichiamo mica anche se il Municipio è un po’ più lontano. Chi la Storia l’ha studiata e l’ha comprese bene, NON SE LA SCORDA, capito neo-nazisti? Ma voi dove avete studiato da bambini? Chi erano i vs/ insegnanti? Chi sono i vs/ cattivi maestri?
Ho in testa un’equazione (mi avrà influenzato il prof: Odifreddi?): piccoli comuni – piccola democrazia. (per favore, non offendetevi Voi onesti amministratori di piccoli comuni, non entrate in questa equazione) Tanto fiato sul collo servirebbe per certi prepotenti.
Spegniamo le armi di distrazione di massa (anche quelle di distruzione và) e leggiamo “La CASTA” ma lentamente, perché se no, toglie il fiato.
Salute a tutti. laura giacobbe

p.s.: amici dei politici, o del Vaticano, cestinate in fretta anche questo ne. e che buon senso vi colga.

laura giacobbe Commentatore certificato 28.09.07 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,so che sei molto impegnato,specialmente in questo periodo,pero' ti consiglierei insieme con l'amici del blog di dare una sbirciatina al blog del comune di Livorno sulla questione dei rom.Livorno citta' da sempre dedita all'altruismo e alla generosita' verso il prossimo,apristrada nella solidarieta' delle iniziative a favore dei piu' deboli,si sta ribellando all'oppressione dei rom e di chi come loro vive impunemente di delinquenza.E io mi chiedo:ma se i livornesi sono pieni di questa politica del buonismo e della super tolleranza nei confronti di chi vive a sbaffo degli altri e delle regole,figuriamoci gli altri cittadini.Proprio stamani leggo su un quotidiano la proposta di Amato di limitare l'ingresso dei rumeni nel nostro paese e di facilitarne l'espulsione.Ormai la politica vigente sente di avere il fiato addosso della gente,e non sara' piu' sufficiente far finta di legiferare senza assumersi le proprie responsabilita'.Quella grossa puttanata dell'indulto votata da tutto il governo ha fatto piu' danni della gandine,e soprattutto ha spostato il problema da grande a piu' grande.Gli italiani,come dici te,stanno diventando sempre meno tolleranti nei confronti
di chi ruba,truffa e delinque,siano essi uomini politici che comuni ladri.Hanno capito bene una cosa, che tutte le garanzie sono a favore di chi commette reati,mentre tutti i carichi sono sulle spalle di chi la mattina,ogni santa mattina si alza alle 6 per pagare il mutuo,l'ici,il bollo,l'affitto etc etc.I partiti politici hanno dimostrato globalita' di espressione,perdita di personalita',e' per questo motivo che il consenso nei tuoi confronti cresce giorno dopo giorno.Manca la responsabilita' e la serieta' nelle proposte ma soprattutto il potere decisionale.Nessuno ha il coraggio di dire apertamente (e di mettere in atto )che chiunque voglia vivere nel nostro paese debba rispettare tutte le regole,nessuna esclusa,pena l'espulsione immediata,senza appello e senza carcere,almeno si risparmia qualcosa

Luciano Cinquini 26.09.07 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,so che sei molto impegnato,specialmente in questo periodo,pero' ti consiglierei insieme con l'amici del blog di dare una sbirciatina al blog del comune di Livorno sulla questione dei rom.Livorno citta' da sempre dedita all'altruismo e alla generosita' verso il prossimo,apristrada nella solidarieta' delle iniziative a favore dei piu' deboli,si sta ribellando all'oppressione dei rom e di chi come loro vive impunemente di delinquenza.E io mi chiedo:ma se i livornesi sono pieni di questa politica del buonismo e della super tolleranza nei confronti di chi vive a sbaffo degli altri e delle regole,figuriamoci gli altri cittadini.Proprio stamani leggo su un quotidiano la proposta di Amato di limitare l'ingresso dei rumeni nel nostro paese e di facilitarne l'espulsione.Ormai la politica vigente sente di avere il fiato addosso della gente,e non sara' piu' sufficiente far finta di legiferare senza assumersi le proprie responsabilita'.Quella grossa puttanata dell'indulto votata da tutto il governo ha fatto piu' danni della gandine,e soprattutto ha spostato il problema da grande a piu' grande.Gli italiani,come dici te,stanno diventando sempre meno tolleranti nei confronti
di chi ruba,truffa e delinque,siano essi uomini politici che comuni ladri.Hanno capito bene una cosa, che tutte le garanzie sono a favore di chi commette reati,mentre tutti i carichi sono sulle spalle di chi la mattina,ogni santa mattina si alza alle 6 per pagare il mutuo,l'ici,il bollo,l'affitto etc etc.I partiti politici hanno dimostrato globalita' di espressione,perdita di personalita',e' per questo motivo che il consenso nei tuoi confronti cresce giorno dopo giorno.Manca la responsabilita' e la serieta' nelle proposte ma soprattutto il potere decisionale.Nessuno ha il coraggio di dire apertamente (e di mettere in atto )che chiunque voglia vivere nel nostro paese debba rispettare tutte le regole,nessuna esclusa,pena l'espulsione immediata,senza appello e senza carcere,almeno si risparmia qualcosa

Luciano Cinquini 26.09.07 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,so che sei molto impegnato,specialmente in questo periodo,pero' ti consiglierei insieme con l'amici del blog di dare una sbirciatina al blog del comune di Livorno sulla questione dei rom.Livorno citta' da sempre dedita all'altruismo e alla generosita' verso il prossimo,apristrada nella solidarieta' delle iniziative a favore dei piu' deboli,si sta ribellando all'oppressione dei rom e di chi come loro vive impunemente di delinquenza.E io mi chiedo:ma se i livornesi sono pieni di questa politica del buonismo e della super tolleranza nei confronti di chi vive a sbaffo degli altri e delle regole,figuriamoci gli altri cittadini.Proprio stamani leggo su un quotidiano la proposta di Amato di limitare l'ingresso dei rumeni nel nostro paese e di facilitarne l'espulsione.Ormai la politica vigente sente di avere il fiato addosso della gente,e non sara' piu' sufficiente far finta di legiferare senza assumersi le proprie responsabilita'.Quella grossa puttanata dell'indulto votata da tutto il governo ha fatto piu' danni della gandine,e soprattutto ha spostato il problema da grande a piu' grande.Gli italiani,come dici te,stanno diventando sempre meno tolleranti nei confronti
di chi ruba,truffa e delinque,siano essi uomini politici che comuni ladri.Hanno capito bene una cosa, che tutte le garanzie sono a favore di chi commette reati,mentre tutti i carichi sono sulle spalle di chi la mattina,ogni santa mattina si alza alle 6 per pagare il mutuo,l'ici,il bollo,l'affitto etc etc.I partiti politici hanno dimostrato globalita' di espressione,perdita di personalita',e' per questo motivo che il consenso nei tuoi confronti cresce giorno dopo giorno.Manca la responsabilita' e la serieta' nelle proposte ma soprattutto il potere decisionale.Nessuno ha il coraggio di dire apertamente (e di mettere in atto )che chiunque voglia vivere nel nostro paese debba rispettare tutte le regole,nessuna esclusa,pena l'espulsione immediata,senza appello e senza carcere,almeno si risparmia qualcosa

LUCIANO CINQUINI 26.09.07 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,so che sei molto impegnato,specialmente in questo periodo,pero' ti consiglierei insieme con l'amici del blog di dare una sbirciatina al blog del comune di Livorno sulla questione dei rom.Livorno citta' da sempre dedita all'altruismo e alla generosita' verso il prossimo,apristrada nella solidarieta' delle iniziative a favore dei piu' deboli,si sta ribellando all'oppressione dei rom e di chi come loro vive impunemente di delinquenza.E io mi chiedo:ma se i livornesi sono pieni di questa politica del buonismo e della super tolleranza nei confronti di chi vive a sbaffo degli altri e delle regole,figuriamoci gli altri cittadini.Proprio stamani leggo su un quotidiano la proposta di Amato di limitare l'ingresso dei rumeni nel nostro paese e di facilitarne l'espulsione.Ormai la politica vigente sente di avere il fiato addosso della gente,e non sara' piu' sufficiente far finta di legiferare senza assumersi le proprie responsabilita'.Quella grossa puttanata dell'indulto votata da tutto il governo ha fatto piu' danni della gandine,e soprattutto ha spostato il problema da grande a piu' grande.Gli italiani,come dici te,stanno diventando sempre meno tolleranti nei confronti
di chi ruba,truffa e delinque,siano essi uomini politici che comuni ladri.Hanno capito bene una cosa, che tutte le garanzie sono a favore di chi commette reati,mentre tutti i carichi sono sulle spalle di chi la mattina,ogni santa mattina si alza alle 6 per pagare il mutuo,l'ici,il bollo,l'affitto etc etc.I partiti politici hanno dimostrato globalita' di espressione,perdita di personalita',e' per questo motivo che il consenso nei tuoi confronti cresce giorno dopo giorno.Manca la responsabilita' e la serieta' nelle proposte ma soprattutto il potere decisionale.Nessuno ha il coraggio di dire apertamente (e di mettere in atto )che chiunque voglia vivere nel nostro paese debba rispettare tutte le regole,nessuna esclusa,pena l'espulsione immediata,senza appello e senza carcere,almeno si risparmia qualcosa

LUCIANO CINQUINI 26.09.07 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,so che sei molto impegnato,specialmente in questo periodo,pero' ti consiglierei insieme con l'amici del blog di dare una sbirciatina al blog del comune di Livorno sulla questione dei rom.Livorno citta' da sempre dedita all'altruismo e alla generosita' verso il prossimo,apristrada nella solidarieta' delle iniziative a favore dei piu' deboli,si sta ribellando all'oppressione dei rom e di chi come loro vive impunemente di delinquenza.E io mi chiedo:ma se i livornesi sono pieni di questa politica del buonismo e della super tolleranza nei confronti di chi vive a sbaffo degli altri e delle regole,figuriamoci gli altri cittadini.Proprio stamani leggo su un quotidiano la proposta di Amato di limitare l'ingresso dei rumeni nel nostro paese e di facilitarne l'espulsione.Ormai la politica vigente sente di avere il fiato addosso della gente,e non sara' piu' sufficiente far finta di legiferare senza assumersi le proprie responsabilita'.Quella grossa puttanata dell'indulto votata da tutto il governo ha fatto piu' danni della gandine,e soprattutto ha spostato il problema da grande a piu' grande.Gli italiani,come dici te,stanno diventando sempre meno tolleranti nei confronti
di chi ruba,truffa e delinque,siano essi uomini politici che comuni ladri.Hanno capito bene una cosa, che tutte le garanzie sono a favore di chi commette reati,mentre tutti i carichi sono sulle spalle di chi la mattina,ogni mattina si alza alle 6 per pagare il mutuo,l'ici,il bollo,l'affitto etc etc.I partiti politici hanno dimostrato globalita' di espressione,perdita di personalita',e' per questo motivo che il consenso nei tuoi confronti cresce giorno dopo giorno.Manca la responsabilita' e la serieta' nelle proposte ma soprattutto il potere decisionale.Nessuno ha il coraggio di dire apertamente e di mettere in atto che chiunque voglia vivere nel nostro paese debba rispettare tutte le regole,nessuna esclusa,pena l'espulsione. immediata

LUCIANO CINQUINI 26.09.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,so che sei molto impegnato,specialmente in questo periodo,pero' ti consiglierei insieme con l'amici del blog di dare una sbirciatina al blog del comune di Livorno sulla questione dei rom.Livorno citta' da sempre dedita all'altruismo e alla generosita' verso il prossimo,apristrada nella solidarieta' delle iniziative a favore dei piu' deboli,si sta ribellando all'oppressione dei rom e di chi come loro vive impunemente di delinquenza.E io mi chiedo:ma se i livornesi sono pieni di questa politica del buonismo e della super tolleranza nei confronti di chi vive a sbaffo degli altri e delle regole,figuriamoci gli altri cittadini.Proprio stamani leggo su un quotidiano la proposta di Amato di limitare l'ingresso dei rumeni nel nostro paese e di facilitarne l'espulsione.Ormai la politica vigente sente di avere il fiato addosso della gente,e non sara' piu' sufficiente far finta di legiferare senza assumersi le proprie responsabilita'.Quella grossa puttanata dell'indulto votata da tutto il governo ha fatto piu' danni della gandine,e soprattutto ha spostato il problema da grande a piu' grande.Gli italiani,come dici te,stanno diventando sempre meno tolleranti nei confronti
di chi ruba,truffa e delinque,siano essi uomini politici che comuni ladri.Hanno capito bene una cosa, che tutte le garanzie sono a favore di chi commette reati,mentre tutti i carichi sono sulle spalle di chi la mattina,ogni mattina si alza alle 6 per pagare il mutuo,l'ici,il bollo,l'affitto etc etc.I partiti politici hanno dimostrato globalita' di espressione,perdita di personalita',e' per questo motivo che il consenso nei tuoi confronti cresce giorno dopo giorno.Manca la responsabilita' e la serieta' nelle proposte ma soprattutto il potere decisionale.Nessuno ha il coraggio di dire apertamente e di mettere in atto che chiunque voglia vivere nel nostro paese debba rispettare tutte le regole,nessuna esclusa,pena l'espulsione. immediata

LUCIANO CINQUINI 26.09.07 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Die go vff voglio rispondere in modo che tutti leggano ad un commento di un certo signore.

Che definisce grlillo una massaia inbizzarrita e della piaga dell'analfabetismo in italia.
Del baratro in cui sta sprofondando il nostro paese.

caro sign: forse le e' sfuggito qualcosa ,non credo sia stata la volonta' del popolo italiano a ridurre l'italia cosi come',forse non se ne accorto!! "colto ma sbadato" tutti i giorni si disquisisce e si parla di questo e non di detersivi."vedi capitolo massaie"

Non so' esprimere il mio grado di alfabettizazione autoidentificandomi fra gli analfabeti di questo paese ,sappia che noi analfabeti parliamo col "deretano per lei" , noi lo chiamiamo semplicemente "culo" .Le diro ne siamo orgogliosi perche'noi cosi ci comprendiamo tutti, sa, tra una scoreggina e l'altra pare che qualche discorso conprensibile avvenga, daltra parte siamo o non siamo ANAL-FABETI.

Riguardo alle massaie imbizzarrite, l'unico ricordo che ho e' di un film l'uomo chiamato cavalloe neppure lui era imbizzarito.

Ora mi chiedo? Devo seriamente preoccuparmi per il cavallo Grillo ,per caso nel blog c'e' qualche veterinario ,io intanto mi prodigo nel cercare qualche maneggio che lo governi e le ofra le cure del caso.

Comunque sia, spero lei sia stato allevato da una massaia sa di quelle che le pulivano la parte che noi usiamo spesso per comunicare come e' vero non siamo tutti uguali,beato lei grande omo di cultura,l'unica cosa che mi rammarica e che e' destinato solo a parlare con se stesso ,perche' le pesone sono molto di piu'di una frase scritta! se non ci fossero lei con chi si confronterebbe nel quotidiano,pensi solo a quel analfabeta che le a montato il volante della macchina come puo' prenderlo in mano .Siamo stufi di gente che parla e razzola bene solo nel proprio pollaio.

tanti saluti da uno che a studiato poco per motivi a lei incomprensibili,e chiede a me di farsi governare da chi comunica come lei .Analfabeta si ma
non fino a questo punto

diego nembrini 26.09.07 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo BASTA e indichiamo la nostra proposta alla Politica.

27 OTTOBRE 2007 - ORE 10:00 -

PIAZZA MONTECITORIO - ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE E CONSEGNA DELLA PETIZIONE CONTRO GLI SPRECHI DELLA POLITICA ITALIANA
Accorrete tutti da tutta l'Italia.

Aderisci alla manifestazione Nazionale sul sito
www.mpie.eu
Se ancora non hai aderito alla nostra petizione per il referendum contro gli sprechi della politica italiana puoi farlo sul sito e unirti agli altri oltre 20.000 Italiani che hanno gia' aderito in tre mesi in Internet e per posta.

ADERISCI ANCHE ALLA PETIZIONE PER RENDERE TUTTE LE REGIONI D'ITALIA REGIONI A STATUTO SPECIALE per UN FEDERALISMO VERO.

Grazie

Matteo Martinelli 26.09.07 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Per cambiare, l'Italia ha bisogno degli Italiani.

Diciamo BASTA e indichiamo la nostra proposta alla Politica.

27 OTTOBRE 2007 - ORE 10:00 -

PIAZZA MONTECITORIO - ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE E CONSEGNA DELLA PETIZIONE CONTRO GLI SPRECHI DELLA POLITICA ITALIANA
Accorrete tutti da tutta l'Italia.

Aderisci alla manifestazione Nazionale sul sito
www.mpie.eu
Se ancora non hai aderito alla nostra petizione per il referendum contro gli sprechi della politica italiana puoi farlo sul sito e unirti agli altri oltre 20.000 Italiani che hanno gia' aderito in tre mesi in Internet e per posta.

ADERISCI ANCHE ALLA PETIZIONE PER RENDERE TUTTE LE REGIONI D'ITALIA REGIONI A STATUTO SPECIALE per UN FEDERALISMO VERO.

Grazie

Matteo Martinelli 26.09.07 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Salve..vorrei contribuire portando la mia piccola esperienza.Ho 23 anni da 3 lavoro con la rete commerciale di un istituto di credito occupandomi per lo più di mutui e quindi di acquisti immobiliari.Quello con cui mi scontro ogni giorno lo definirei "imbarazzo"..mi capita spesso di dover dire (anche a coetanei o poco più) che purtroppo non possono acquistare la casa,anzi mi correggo,la loro prima casa,quella per cui dovrebbero usufruire di agevolazioni,incentivi,sostegni...quella casa che gli permetterebbe di mettere su un nucleo familiare che sicuramente contribuirà nello sviluppo della nostra economia.è inutile dire che nella maggior parte dei casi il problema sorge a causa dei contratti di lavoro.La maggior parte della banche oggi si riserva di valutare l'assunzione del rischio anche in base all'anzianità lavorativa ma "sorpresa" anche un 35enne oggi come oggi può non avere un anzianità lavorativa.A mio avviso (visto che il problema è anche il mio) vedere che in uno stato fondato su principi come la famiglia,il lavoro,la casa ci si debba vedere negato un diritto anzi tutti e tre i diritti fondamentali,non si possa parlare ne di democrazia ne di sviluppo o economia.Bisognerebbe prima di tutto dare la possibilità ad una nazione vecchia di ringiovanirsi.Visto che abbiamo fatto tanto per entrare nella cominità europea sarebbe ora che ci si allineasse con il resto dei paesi che ne fanno parte.Un saluto e un grazie a Beppe che fin quando ha potuto ci ha fatto ridere ma poi ha preferito farci pensare....

simone sartini 26.09.07 14:52| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, pe la prima volta m'inserisco nel tuo blog per esprimere il mio pensiero. non voglio farmi prendere da facili entusiasmi perchè ritengo che la tua iniziativa, per quanto 'legittima' vada analizzata a fondo proprio perchè abbraccia e valorizza il malessere italiano. sono un comune cittadino e come i tanti milioni davanti e dietro di me subiamo senza possibilità di esprimerci, ciò che i 'beniamini' politici e non ci propinano riempendo e caratterizzando un quotidiano secondo me ormai depauperato d'interessi e valori: il divario stato-politico e stato-cittadino assume sempre più l'aspetto del dialogo tra sordi e muti. una tua frase o battuta ascoltata per caso: l'italia agli italiani, ha rispecchiato in pieno il mio pensiero. E' su questo eufemismo che bisogna giocare la carta della rivalutazione e rivalorizzazione del popolo italiano riportandolo sui binari dell'autodeterminazione in un processo di riassimilazione all'assioma insostituibile di popolo=stato e non viceversa. chiedo scusa per essermi lasciato un po' andare. ringraziandovi di cuore, giulio massari

giulio massari 26.09.07 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un giovane amministratore di un piccolo comune della provincia di belluno (consigliere). Mi sono dimesso da assessore quando ho capito che per molte, troppe, persone amministrare la cosa pubblica vuol dire non fare nulla oppure, peggio ancora, scaricare le colpe su chi sta al di sopra di te. Credo che se io sono un amministratore che ha ricevuto dei voti per rappresentare dei cittadini, sia pienamente legittimato a difendere i loro interessi, anche contro il potere dei "piani alti". Vedo un'immobilismo totale e ritengo che la colpa non vada tutta addossata alla politica. Mi sono reso conto che i posti di comando all'interno della pubblica amministrazione, i dirigenti intendo, i tecnici ovvero coloro che DEVONO trovare le risposte, sono coperti da gente che non è capace di lavorare. Ebbene sì, io sono anche un professionista nell'ediliza e ritengo che un buon ingegnere deve saper fare anche la malta e anche un buon architetto, come un buon geologo debba saper andare sul territorio e costruire le opere di difesa idrogeologica con le SUE MANI. Ma questo non è, passano i politici ma i funzionari restano. Gente che non sa "piantare un chiodo" si dice qua da noi. Insomma ci vuole un pò di umiltà ed accettare il confronto. L'intelligenza di chi ha ruoli decisionali sta nel confronto continuo con i "piani bassi", con la base, accettando i consigli di chi vive sul territorio o di chi, sebbene non abbia un titolo di studio, ha l'esperienza e la conoscenza per porter dire la sua.
Temo per il futuro dei miei figli, questa società non ha futuro (sono catastrofista? forse).
Siamo succubi di persone che comandano senza sapere quello che fanno e che dicono e la gente soccombe alle decisioni di chi "sa le cose"!
Non è possibile continuare con questo sistema e la gente è al limite della sopportazione. Il V-Day è stata una valvola di sfogo e spero l'inizio di qualcosa ma ci vuole perseveranza e decisione nel portare avanti le cose. 1 saluto a tutti.buona fortuna

CARLOS ZANON 26.09.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Lasciamo perdere i commenti e le esultanze.
Non perdiamo tempo in parole vane.
Costruiamolo un programma politico.
Senza appartenenza ideologica; quello è il passato di ciascuno di noi che resterà personale memoria.
E torniamo in strada, all'aperto. Che ci contino, saremo il doppio e anche più. A Roma, a breve, per evitare che raduni di partito e manifestazioni di parte distolgano l'attenzione di chi ancora crede che i professiopnisti della politica possano accettare un cambiamento.
Le regole le dobbiamo riscrivere noi, come una nuova Costituente, trasformando la Politica in una missione per la propria Nazione, senza utile personale.
Ora. Rendiamo vacante il potere di chi non ce l'ha per volontà di popolo ma per accordi di parte. E' il momento giusto, per un nostro futuro migliore. Per una nostra Storia migliore.
Dimostriamo che non siamo solo quello a cui ci siamo ridotti e ci siamo lasciati ridurre: un niente vestito a festa.
Questo Paese non c'è più. Rifacciamolo.

alessandro ricci 26.09.07 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Per cambiare tutto quello che non va, qualcuno deve prendere in mano la situazione, tanta gente che conosco è pronta a scendere in piazza, per mandare via questi 'politicanti' dal governo e cercare di rimpossessarci della nostra città e della nostra Nazione, ormai in mano agli extracomunitari. La strada che percorro per tornare a casa dal lavoro è piena di tendopoli, accampamenti, sporcizia e degrado, che fine faremo?? fra qualche anno saremo costretti noi ad espatriare per trovare lavoro e decoro?? noi possiamo ribellarci, perchè picchiano anche la polizia e i vigili, dobbiamo aver paura di tutto perchè loro non hanno niente da perdere, anzi sono tutelati più di noi, NON C'E' CERTEZZA DELLA PENA, perchè anche se arrestano i delinquenti, spesso dopo pochi giorni li rilasciano, che fine faremo???? ho paura....abbiamo paura

katia sciacca 26.09.07 14:18| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao,
volevo che qualcuno mi rispondesse, quando il Comune di Milano pensa di risolvere definitivamente il problema dell' esondazione del fiume Seveso visto che quando piove un pò violentemente la mia zona (Niguarda-Zara)diventa un fiume anzi una fogna a cielo aperto?
grazie.

Dario C. Commentatore certificato 26.09.07 13:49| 
 |
Rispondi al commento

le immagini fanno più delle parole:
[URL=http://imageshack.us][IMG]http://img225.imageshack.us/img225/2457/romanosimpsongo9.jpg[/IMG][/URL]

pasquale valerio vetere Commentatore certificato 26.09.07 13:44| 
 |
Rispondi al commento

le immagini fanno più delle parole:
[URL=http://imageshack.us][IMG]http://img225.imageshack.us/img225/2457/romanosimpsongo9.jpg[/IMG][/URL]

pasquale valerio vetere Commentatore certificato 26.09.07 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo sta lanciano la religione del vaffa e ha gia molti proseliti. La sinistra dei un tempo, che lui non distingue dalla destra di un tempo, così come non fa per la sinistra e destra attuali, riteneva che la religione fosse l’oppio dei popoli. Grillo cerca di somministrarvi la nuova religione del vaffa, che al massimo avrà lo stesso effetto delle precedenti attraverso nuovi sacramenti. Assembramenti più o meno folcloristici che si ritroveranno in gruppi più o meno nutriti, in luoghi più o meno consueti e celebreranno il sacro rito del vaffa. I celebranti digeriranno meglio gli affronti che i governanti continueranno a vomitare loro addosso. ma il vomito avrà sempre la stessa puzza.

Che cosa avete ottenuto finora, oltre a sfogare la vostra puerilità? Fare sorridere il Berlu perché il gradimento dalla coalizione opposta, lui ritiene, anche grazie a Grillo, perde consensi. Ma bravi! Dopo le prossime elezioni invece di Mastella ci andrà Previti con l’aereo di stato a vedere il GP di formula uno.

Fabio Citi 26.09.07 13:01| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Lasciamo perdere i commenti su quanto è bello e importante tutto ciò che sta accadendo ora.
Lasciamo da parte ogni appartenenza politica, non serve più; è una bella memoria del proprio passato.
Cominciamo a scrivere un programma politico vero su 10 punti; mostriamo che non è solo rabbia la nostra ma anche capacità organizzativa.
Torniamo a vederci insieme all'aperto e a farci contare da chi non ha ancora capito o non vuol far vedere che ha capito perfettamente cosa sta per accadere in questa Nazione che non esiste più.
Non sprechiamo tempo in parole.
Non ora. Per il nostro futuro. Per una storia migliore. Per noi.

alessandro ricci 26.09.07 12:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

il potere non sta' ne' in parlamento ne' in consiglio comunale, sta nella confindustria nella mafia nera e adesso anche rosa, insomma nelle mani di chi e' piu' forte finanziariamente e "militarmente". I bollini beppe dovrebbe metterli sui prodotti non sulle liste, contrattando con le ditte per concederlo; poi, con i nostri contratti promessa di acquisto in mano, va in banca a farsi prestare quei miliardi di euro per rilevare le ditte senza grillobollo, se dovessero avre qualche difficolta'nel frattempo, siamo tutti i piu' forti e i padroni capiamolo, quel che abbiamo distrutto lo possiamo ricostruire e viceversa!

pdor c. Commentatore certificato 26.09.07 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Ps:la Bindi e'brutta,vecchia e LOBOTOMIZZATA.Ripeto:La Bindi e'brutta,vecchia e LOBOTOMIZZATA.
ciao a tutti da Vulo,quello che la Bindi l'ha nel culo.

stefano i. Commentatore certificato 26.09.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.

Voglio spendere una parolina sui 243 precari mandati a casa dalla Giunta di Centrosinistra del comune di Falconara, provincia di Ancona.
Si caro Beppe. Hai letto bene !!! Il nostro beneamato centrosinistra, che tanto ha predicato contro il precariato, ha mandato a casa 243 precari !!!
Con la legge finanziaria, L. 296/2006, art.1, comma 420, il personale sarebbe potuto essere stabilizzato anche se il comune di Falconara era in difficoltà finanziaria.
Il comune nemmeno si è presentato al tavolo della Funzione Pubblica. Non ha fatto nulla !!!!
Si, signori miei. Avete letto bene !!! Possibile che nella Giunta di Centro Sinistra non ci sia nessuno che si vergogni almeno un pò ???

silvano robur 26.09.07 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Lukino

Tempo fa scrivevo e chiedevo, come tanti di noi, di far capire ai soliti noti che l'uomo desidera evolversi spiritualmente, intelligentemente vuole star bene nel mondo e col prossimo. Arrivò il V-day bellissimo esempio di quanto sopra; ma non bastò a far capire ai soliti noti le nostre idee di pace di convivenza, lealtà e voglia di vivere e godere della natura sin da subito e non sfruttati sino ai 70 anni (noi non i noti) per poter "godere” finalmente un po’ di questo mondo di questa vita purtroppo ancora virtuale. Lo so non è facile non tutte le persone riescono a pensarla come noi, poiché radicate nei falsi ideali del consumismo e materialismo di cui abbondantemente ci sprechiamo nelle più disparate considerazioni. Mi viene in mente quando navigo su questo blog, e non solo, il libro di George Orwel "La fattoria degli animali" la storia si ripete sempre, sempre, sempre.
Allora mi viene in mente una "rivoluzione" nel senso più profondo della definizione.
Dimostriamo con i fatti che i nostri desideri sono tangibili, mostriamolo soprattutto alle persone comuni, quelle che purtroppo non ci arrivano da sole. Mostriamo e convinciamo tutti creando e mettendo in pratica i modelli di vita e di comunità che su questo blog si propongono.
Tommaso Campanella "La città del sole" l'uomo non ha avuto allora, come non ha probabilmente oggi, la forza spirituale, l'intelligenza, il coraggio di mettere in pratica ciò che più d’ogni altra cosa desidera. Vivere e godere della natura di questa vita del mondo e col prossimo.
Se veramente ci unisce la stessa idea filosofica organizziamoci e costruiamo la nostra “città del sole” Allora chiunque potrà rendersi conto che non era "Utopia" che non siamo delinquenti!

Luca Costa 26.09.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo in un paese dove il "prestigio" di poter lavorare per "alcune" aziende brandizzate, unito ad una carenza di opportunità di lavoro (?!?), consentmie a queste aziende di realizzare liberamente delle strategie econoche basate sui salari e sul turnover piuttosto che basate sul reengineering e lo sviluppo dei loro servizi.
Ma queste sono cose note.
Viviamo in un paese dove la classe politica e dirigenziale, chi la vuole conoscere, la conosce fin troppo bene, ma purtroppo o per fortuna non tutti sono appassionati di gialli infiniti.Per questo ci si fa poche domande, ancora meno risposte,e si pensa di stare in posto migliore..o che ha qualche possibilità di migliorare.
NON dibbiamo volere una "RIDUZIONE DELLO STIPENDIO" e/o benefit per chi guida (solo sulle televisioni) il nostro paese. Dobbiamo volere che il "prestigio" di poter essere un rappresentante del paese gli basti come basta a circa 5 milioni di giovani essere cannibalizzati, quando sono forntunati, per pochi centinaia di euro. Bisogna volere che chi ha l'OPPORTUNITA' di dirigere un paese lo faccia per passione e capacità, e sono queste cose difficilmente percepibili quando di mezzo ci sono così tanti soldi.
MI DOMANDO: FAREBBE DI NOI UN PAESE PEGGIORE AGLI OCCHI DEL MONDO avere azichè 1000 persone che costano M€/anno averne magari 500 o 2000 che costano 1/10?..e pensate un pò, magari anche eletti da noi..

marco p. Commentatore certificato 26.09.07 11:19| 
 |
Rispondi al commento

La “giustizia” nel nostro paese e' ormai morta !!! E che amarezza nel constatare cio’….quando muore la giustizia muore la democrazia !!!
La nostra giustizia e’ fatta da anni di amnistie e condoni , tanto che un cittadino con la fedina penale sporca puo' rappresentarci in Parlamento ....ma perche' la mia famiglia mi ha trasmesso dei valori sani come in particolare l'onesta' e il senso civico ,visto che in questo paese sono vilmente calpestati ?
Ma chi me lo fa’ fare ad essere un onesto cittadino in questo paese dove non sei altro che un individuo da usare e manipolare per il raggiungimento di fini e interessi personali o lobbistici ? La mia coscienza me lo impone !
E per questo motivo voglio continuare ad essere un onesto cittadino che paga le tasse perche’ crede che il comune fine di una collettivita' democratica sia il miglioramento della qualita' della vita .
E perche' quando ci misureremo con i nostri figli ,nipoti e pronipoti non mi farebbe certo piacere farmi maledire perche’ ho fatto parte di una generazione degenerata . E non voglio essere solo un onesto cittadino , ma voglio “lottare” per il miglioramento della vita nella mia bellissima patria perche’ la mia coscienza me lo impone . E allora sia benedetto chi riesce a risvegliare le coscienze .
Caro Beppe come compatriota ti ringrazio !

massimo diamanti 26.09.07 11:15| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CITTADINI DELLA FRAZIONE GIOVE - COMUNE DI VALTOPINA (PERUGIA.
SISMA 26/09/1997:FRAZIONE ANCORA NON RICOSTRUITA, CONTRIBUTO REGIONALE PARZIALMENTE SCOMPARSO (DIRETTORE LAVORI E PRESIDENTE DEL CONSORZIO) E COMUNE (CHE SI E' SOSTITUITO AI SINGOLI PROPRIETARI PER COMPLETARE LA RICOSTRUZIONE) CHE CI FA PAGARE I DANNI CAGIONATI DALL'IMPRESA EDILE (FALLITA) I CUI LAVORI SONO STATI APPROVATI DAL DIRETTORE DEI LAVORI, QUIETANZATI CIOE' PAGATI DAL PRESIDENTE DEL CONSORZIO E DEMOLITI DALL'IMPRESA CUI IL COMUNE HA AFFIDATO I LAVORI LO SCORSO ANNO! NOI CITTADINI DOBBIAMO PAGARE 470.000,00 EURO DI DANNI SE RIVOGLIAMO LE NOSTRE CASE. PER CORTESIA, AIUTATECI, FATE INTERVENIRE BEPPE GRILLO. VI PREGO, SIETE LA NOSTRA UNICA SPERANZA. ABBIAMO DENUNCIATO CON TANTO DI PERIZIA GIURATA QUESTE PERSONE E, PENSATE, LA MAGISTRATURA HA ARCHIVIATO IL CASO PER INSUSSISTENZA DEI FATTI E MANCANZA DI PROVE (ABBIAMO FOTO E PERIZIE GIURATE!). ABBIAMO FATTO RICORSO, MA NIENTE... IL MIO NUMERO DI TELEFONO E' 335 69.55.244 POTETE CONTATTARMI PER VENIRE AD AIUTARCI, SIAMO DISPERATI... IN DIECI ANNI 15 PERSONE ANZIANE SONO MORTE IN UN PAESE DI 70 ABITANTI A CAUSA DELLE CONDIZIONI IN CUI SONO STATI COSTRETTI A VIVERE PER 10 ANNI : I CONTAINER!! IL SINDACO E LA REGIONE DELL'UMBRIA HANNO SEMPRE FATTO L'IMPOSSIBILE PER COPRIRE DIRETTORE DEI LAVORI E PRESIDENTE DEL CONSORZIO. PENSATE CHE IL SINDACO HA MANTENUTO LO STESSO DIRETTORE DEI LAVORI!!!!!!!!! LUI CHE HA PAGATO ED APPROVATO TETTI SENZA CORDOLI, PERFORI ED INIEZIONI DI CEMENTO FALSE, TRAVI FUORI SQUADRO E QUANTO DI PEGGIO SI POSSA IMMAGINARE. HA FATTO PERFINO DEMOLIRE ABITAZIONI CHE NON ANDAVANO DEMOLITE. QUESTE PERSONE TUTTE SOPRA I 70 ANNI QUANDO RIVEDRANNO LE LORO CASE? COME FARANNO A PAGARE GLI ERRORI E I FURTI ALTRUI VISTO CHE VIVONO CON UNA SOLA PENSIONE DI 500 EURO? COME?
AIUTATECI, VI PREGO.

VALENTINA ARMILLEI 26.09.07 10:57| 
 |
Rispondi al commento

La “giustizia” nel nostro paese e' ormai morta !!! E che amarezza nel constatare cio’….quando muore la giustizia muore la democrazia !!!
La nostra giustizia e’ fatta da anni di amnistie e condoni , tanto che un cittadino con la fedina penale sporca puo' rappresentarci in Parlamento ....ma perche' la mia famiglia mi ha trasmesso dei valori sani come in particolare l'onesta' e il senso civico ,visto che in questo paese sono vilmente calpestati ?
Ma chi me lo fa’ fare ad essere un onesto cittadino in questo paese dove non sei altro che un individuo da usare e manipolare per il raggiungimento di fini e interessi personali o lobbistici ? La mia coscienza me lo impone !
E per questo motivo voglio continuare ad essere un onesto cittadino che paga le tasse perche’ crede che il comune fine di una collettivita' democratica sia il miglioramento della qualita' della vita .
E perche' quando ci misureremo con i nostri figli ,nipoti e pronipoti non mi farebbe certo piacere farmi maledire perche’ ho fatto parte di una generazione degenerata . E non voglio essere solo un onesto cittadino , ma voglio “lottare” per il miglioramento della vita nella mia bellissima patria perche’ la mia coscienza me lo impone . E allora sia benedetto chi riesce a risvegliare le coscienze .
Caro Beppe come compatriota ti ringrazio !

massimo diamanti 26.09.07 10:57| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!!! Il fatto che economicamente non convenga conferire il TFR in un fondo pensione, NON E' IL SOLO GRAVE PROBLEMA. Il TFR nasce come sistema per scaricare sulle aziende il costo di un sistema di sostegno alla disoccupazione che, in Italia, non è mai effettivamente decollato: se un'azienda da il TFR al dipendente nel momento in cui lo licanzia, lo Stato non deve pagare i sussidi alla disoccupazione. Ora, io mi chiedo: ma se il mio TFR lo verso in un fondo pensione e nel frattempo, prima di maturare il diritto alla pensione, perdo il lavoro, prima di trovare un'altra occupazione con che cosa campo? Non crederanno mica che i 6 mesi di indennità di disoccupazione, pari al 40% (quaranta!!!!) della retribuzione media degli ultimi 2 anni, siano sufficienti per sopravvivere prima di una ricollocazione lavorativa? PERCHE' DOBBIAMO ESSERE CONDANNATI ALLA POVERTA' MENTRE QUELLI SI FANNO I VOLI DI STATO ALLA FACCIA NOSTRA? CACCIAMO I MERCANTI DAL TEMPIO!!!!!

massimo m. Commentatore certificato 26.09.07 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.

Lavoro in una pubblica amministrazione e ti assicuro che ne vedo di tutti i colori.
Ti faccio una proposta : ripristinare il finanziamento pubblico ai partiti come forma di finanziamento esclusivo.
Mi chiederai : perchè ? Non bastano già i soldi che ci vengono rubati ?
La risposta è che è l'unica maniera per combattere il voto di scambio.
Adesso ti racconto una storiellina : il sig. Bianchi del comune di Roccacannuccia decide di condidarsi sindaco. Purtroppo non ha i soldi per potersi pagare la campagna elettorale. Allora si offrono di aiutarlo l'ing. Rossi e l'impresa edile Neri con un corposo aiuto finanziario deducibile fiscalmente con 100'000.00 Euro ciascuno. Vinte le elezioni il sig. Bianchi divenuto sindaco affida un incarico professionale di 200'000.00 Euro (... guarda caso !!) all'ing. Rossi per la redazione del nuovo Piano Regolatore e costituisce una società di trasformazione urbana con l'impresa Neri.
Ciò con la clausola che allo scioglimento di questa società all'impresa Neri verrà riconosciuto un rimborso pari a 200'000.00 Euro ( ... che coincidenza !!!).
Alla fine i Neri ed i Rossi avranno visto un ricavo pari al doppio del capitale investito.
Se il finanziamento fosse solo pubblico questo non può succedere pena l'arresto. Te lo chiedo per cortesia : ripristiniamo la legge sul finanziamento pubblico dei partiti !!! Mi sono stufato vedere ad ogni cambio di legislatura pescecani mai visti entrare nella pubblica amministrazione quando ci sono dei precari che aspettano da anni di essere stabilizzati !!!!

silvano robur 26.09.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti sono di Milano , ho letto che si vogliono creare liste civiche col bollino di Grillo (grande, grande ) . Bhe vorrei sapere se c'è qualche lista che si sta già formando e come si puo' partecipare (direttamente o indirettamente ) .
Quindi se qualcuno di Milano come me si è rotto i c...ni e si sta già mobilitando me lo faccia sapere . Grazie

Livio B. Commentatore certificato 26.09.07 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso per la lunghezza ma non provengo dalla dalla Normale! Nella lista delle primarie manca un tema decisivo.Lo chiamerei TRASPARENZA E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.Faccio un esempio che interessa i pensionati INPDAP.A breve scattera' una misteriosa trattenuta se l'interessato non fara' pervenire una certa dichiarazione.Ora bisogna smetterla di far lavorare gli stessi destinatari degli adempimenti di legge!Qualcuno ricordera' la farsa della cosiddetta autocertificazione.La regola generale che vorrei mettere nella piattaforma e' forse gia' dentro la legge 241 del 1990.Io la vedrei così:OGNI UFFICIO COMPETENTE DEVE PROVVEDERE D'UFFICIO ACQUISENDO TUTTI GLI ELEMENTI NECESSARI E AGIRE DIRETTAMENTE FACENDO SEGUIRE UNA COMUNICAZIONE DI CONOSCENZA ALL'INTERESSATO SENZA CHE QUEST'ULTIMO SI ADOPERI O PREOCCUPI MINIMAMENTE DI INVIARE CARTE O DICHIARAZIONI A CHI DEVE PROCEDERE.Ciò si traduce in sollievo per il cittadino e garanzia di pari trattamento per tutti essendo lo stesso ufficio ad acquisire i dati.Un altro esempio.Ho appena traslocato.I vigili sono venuti nella mia nuova abitazione.Hanno gia' al comune planimetrie e visure.Conoscono i dati precedenti quando altro era l'inquilino.Potrebbero altrimenti fare un misurazione. MA PERCHE' NON SONO STATO ISCRITTO D'UFFICIO FRA COLORO CHE DEVONO PAGARE LA TASSA RIFIUTI?Aspettano che sia io a fare una dichiarazione,una autodenuncia, ma e' come se ammiccassero ad un comportamento ambiguo ben sapendo della forte evasione parziale di questa tassa calcolata su superfici autodichiarate.Salvo poi terrorizzarci facendo seguire rigurgiti di rigore con relative sanzioni e interessi.Su queste autodenuncie,comode per la politica irresponsabile, si fonda la futura evasione che non verra' più sconfitta!Ma vogliamo essere piu' seri?Caro Grillo,non ti far scippare la bandiera della parola magica:trasparenza e semplificazione SENZA ONERI per il cittadino.Pensa:centocinquantamilaleggi!E'un punto decisivo.Aggiungiamolo alla lista

Rocco Battisti 26.09.07 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa piacere che tu abbia aperto un blog epr tutto quanto accade in Italia di storto a causa dei nostri politici e mi rivolgo a te, che seguo da una vita (anche quando in un a discotaca nel riminese prendesti mio foglio, allora di qualche mese,facendo una tua piacevolole battuta). Ora però ho da manifestare la mia, come quella della della stragrande maggioranza dei miei concittadini della città min cui vivo(Tortona/AL) rabbia per l'attaccamento alla poltrona dell'attuale sindaco di Tortona - MMARGUATI FRANCESCO, che per alcun motivo non vuole dimettersi, anche dopo la RICHIESTA DI RINVIO A GIUDIZIO DA PARTE DEL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA DI TORTONA CON L'ACCUSA DI TRUFFA AGGRAVATA IN CONCORSO CON LA FIGLIA AI DANNI DEL COMUNE. Nel mese di maggio ho inviato, a mezzo raccomandata r.r. la segnalazione anche alla Corte dei Conti di Torino ma senza alcun risultato. Ora, nca

Roberto Verrusio 26.09.07 09:54| 
 |
Rispondi al commento

I problemi sono tanti,enormi,ad iniziare dalla Sicilia, isola meravigliosa dalla quale vi scrivo.
Le trivellazioni nella Val di Noto, i mega inceneritori, la spazzatura dilagante.....
ma consentitemi per un attimo ad esprimere la piena S O L I D A R I E T A' al popolo Birmano,ai Monaci BUDDISTI,che con la sola forza della recitazione tengono testa ad un regime dispotico e tiranno.....vi giungano forte i nostri pensieri fratelli...siamo con voi uniti... grazie a tutti

Maurizio Mauro 26.09.07 09:45| 
 |
Rispondi al commento

I problemi sono tanti,enormi,ad iniziare dalla Sicilia, isola meravigliosa dalla quale vi scrivo.
Le trivellazioni nella Val di Noto, i mega inceneritori, la spazzatura dilagante.....
ma consentitemi per un attimo ad esprimere la piena S O L I D A R I E T A' al popolo Birmano,ai Monaci BUDDISTI,che con la sola forza della recitazione tengono testa ad un regime dispotico e tiranno.....vi giungano forte i nostri pensieri fratelli...siamo con voi uniti... grazie a tutti

Maurizio Mauro 26.09.07 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Riprendiamoci il pensiero di un futuro... Preferisco illudermi di cambiare qualcosa, pittosto che pensare che non cambierà mai nulla.

cristina m. 26.09.07 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Ormai non si contano gli attacchi mediatici a Beppe ma se notate nessuno (NESSUNO!) entra mai nel vivo delle questioni che pone. Sanno solo dargli del fascista terrorista qualunquista, demagogo. Vuol dire che Beppe è, che tutti noi, siamo sulla strada giusta, quella della verità. E si dà un fastidio tremendo, vero.
Vogliamo solo che questo Paese sia più cosciente, che la gente si incazzi per gli scandali, che l'inefficenza dello Stato sia sdradicata, altro che terroristi.
Continua così Beppe, continuiamo tutti nel nostro ambiente, sui luoghi di lavoro, nelle scuole, sugli autobus, nella vita di tutti i giorni: incazziamoci quando qualcosa non va, questo è essere parte di uno Stato che vuole cambiare veramente. La politica non potrà non tenerne conto.
Ciao a tutti, un abbraccio ideale a questo movimento che ci fa sentire di nuovo fieri di poter provare a cambiare le cose
Ciao!!

Alessandro Lega 26.09.07 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Ormai non si contano gli attacchi mediatici a Beppe ma se notate nessuno (NESSUNO!) entra mai nel vivo delle questioni che pone. Sanno solo dargli del fascista terrorista qualunquista, demagogo. Vuol dire che Beppe è, che tutti noi, siamo sulla strada giusta, quella della verità. E si dà un fastidio tremendo, vero.
Vogliamo solo che questo Paese sia più cosciente, che la gente si incazzi per gli scandali, che l'inefficenza dello Stato sia sdradicata, altro che terroristi.
Continua così Beppe, continuiamo tutti nel nostro ambiente, sui luoghi di lavoro, nelle scuole, sugli autobus, nella vita di tutti i giorni: incazziamoci quando qualcosa non va, questo è essere parte di uno Stato che vuole cambiare veramente. La politica non potrà non tenerne conto.
Ciao a tutti, un abbraccio ideale a questo movimento che ci fa sentire di nuovo fieri di poter provare a cambiare le cose
Ciao!!

Alessandro Lega 26.09.07 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Basta ce la voleva una smossa la gente è stufa di lavorare 10 ore al giorno di cui 6 ore per lo stato.E poi arriva uno come mastella che prende l'aereo spendendo 20000 euri a carico dei contribuenti la gente per guadagnare 20mila euri non gli basta 2 anni e tutti quei soldi buttati via gli affitti di palazzo Marini MIGLIAIA DI MILIARDI BUTTATI VIA.E' uno schifo sinistra destra senza distinzione.Cè la gente che non arriva alla fine del mese che non ha i soldi per mangiare tutto questo per colpa dello stato ladrone l'ITALIA è finita ultima in europa anche la Romania ce passata avanti e la Grecia tutto per colpa di questi governanti,il nostro debito pubblico è il + alto di europa e sti politici se la ridono,hanno buoni pasti da 100euro al giorno si prendono aeri privati si hanno ultimamente alzato la paga di 800euri quando la gente con 800EURO ci deve mantenere una famiglia è uno skifo.Oggi un anziano è entrato su un'alimentari e davanti alla cassa, gli è scivolato dalla maglia un pacco di pasta con del formaggio che aveva rubato è esploso a piangere i dipendenti del negozio non lo hanno denunciato e hanno fatto una riunione e una colletta per dare aiuto alla gente pensionata che non hanno i soldi manco per mangiare.Ci sono pensionati che prendono 500euri di pensione ,paga gas corrente medicine e tutte le tasse ditemi cosa gli rimanane a un por'uomo che si è spaccato il culo una vita.
GRANDE GRILLO SEI TUTTI NOI .
Concordo con tutti su questo blog serve gente nuova nella politica sti magna a uffa bisogna mandarli a casa senza distinzione di destra e sinistra il popolo a fame.Scioperiamo tutti un giorno e andiamo a marciare su sta ROMA LADRONA.

marilungo alessandro 25.09.07 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Però che novità della politica, quella di partecipare ai Consigli comunali.
Ci voleva proprio il guitto dell'antipolitica per suggerirla.

Il lonfo 25.09.07 23:04| 
 |
Rispondi al commento

forse in pochi lo sanno ,scusate l'italiano,ma noi siamo manovrati come burattini,passivamente dal sistema americano,se cosi si vuol chiamarlo,e cosi il resto del mondo,tutte le guerre americane volute esclusivamente da loro,hanno causato troppi danni recati agli altri ,loro ci hanno guadagnato sfacciatamente,sulle spalle del mondo.noi faremo come l'argentina?spero di no ,con 1000 euro dovremmo rubare.andra a finire male.sento che succedera un casino

david santini 25.09.07 22:31| 
 |
Rispondi al commento

forse in pochi lo sanno ,scusate l'italiano,ma noi siamo manovrati come burattini,passivamente dal sistema americano,se cosi si vuol chiamarlo,e cosi il resto del mondo,tutte le guerre americane volute esclusivamente da loro,hanno causato troppi danni recati agli altri ,loro ci hanno guadagnato sfacciatamente,sulle spalle del mondo.noi faremo come l'argentina?spero di no ,con 1000 euro dovremmo rubare.andra a finire male.sento che succedera un casino

david santini 25.09.07 22:19| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,TROVO ECCELLENTE L'IDEA DI PARTECIPARE AI CONSIGLI COMUNALI E DELLE LISTE CIVICHE.SONO UNA EX ELETTRICE DI SINISTRA(MA QUALE SINISTRA....)CHE DALLE PROSSIME AMMINISTRATIVE AVEVA DECISO DI NON VOTARE PIU' IN ATTESA CHE QUALCUNO PROPONESSE UN QUALCOSA DI "RIVOLUZIONARIO" PER ABBATTERE QUESTO SISTEMA A DELINQUERE!COMPLIMENTI MI FAI TORNARE LA VOGLIA DI CREDERE ANCORA CHE SI POSSA FARE LA STORIA.A PROPOSITO VIAREGGIO E'AMMINISTRATA VERGOGNOSAMENTE DA QUELLA "SINISTRA" CHE IO HO VOTATO BEN DUE VOLTE! VERGOGNA!!!

CAMILLA MORI 25.09.07 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
in questi giorni lo sconforto mi assale sempre più ascoltando le reazioni al V-day. La cosa più sconcertante è senza dubbio come media e politici non abbiano tenuto per niente in considerazione la massa di gente che ti ha seguito in questa protesta. Si è parlato solo di te, sono stati sprecati fiumi di parole per muoverti delle accuse assolutamente infondate, ma non si è parlato neanche lontanamente del profondo disagio avvertito dagli italiani. Con molta disinvoltura si finge che questo non ci sia e come al solito siamo stati trattati come la solita massa di pecoroni, pronti a seguire chiunque senza capire il perchè lo si stia facendo, ma solo per il gusto di farlo, senza pretese ne esigenze. Invece di pretese ne abbiamo fin troppe, vogliamo che la nostra voce sia ascoltata e non percepita solo come rumore leggermente fastidioso. Ma nessuno ci ascolta, ci ignorano, fanno finta che non esistiamo e questo loro atteggiamento mira soltanto a gettarci nello sconforto e a farci convincere che comunque, qualsiasi cosa facciamo è inutile perchè sono loro con il coltello dalla parte del manico. Ma noi non dobbiamo arrenderci, dobbiamo battere sempre più forte il pugno (anche in senso non metaforico, se necessario), vomitare addosso alla casta tutta la nostra rabbia! Confido nell'aiuto di tutti coloro che, con serietà, hanno aderito al V-day, per non far cadere nel vuoto le nostre speranze per un paese migliore dove si respiri davvero e si viva perlomeno dignitosamente.

giusi costanzo 25.09.07 20:30| 
 |
Rispondi al commento

CIAO ITALIANI DELUSI DALLA POLITICA.
Qui a Guagnano provincia di Lecce abbiamo il commissario tecnico, Urrà! tra cui pure "fimmina".
La giunta comunale ed il sindaco di carta straccia hanno fallito il loro esecutivo dopo un anno dalle elezioni. Tutto è successo per il famoso PARCO EOLICO dove questi cari signori volevano raggirare la gente del paese, truffandoli in ogni maniera. Ma grazie a un consigliere di maggioranza tra cui pure lui implicato nella truffa che non a ha spartito la torta con gli altrie così se le cantata alla magistratura. È il paese sarà per l'ennesima volta chiamato alle elezioni il prossimo anno, votando chi? Bohhhhhhh!
Ma ditemi voi se tutto questo si può! Adesso in paese già lottano fra di loro per la poltrona del comune. Stò parlando di un paese piccolo, e i problemi sono tantissimi, figuratevi le città.
V come vendetta e V come vaffanculo per tutti i politici.

alessio imperiale (leccesidentro) Commentatore certificato 25.09.07 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
in questi giorni lo sconforto mi assale sempre più ascoltando le reazioni al V-day. La cosa più sconcertante è senza dubbio come media e politici non abbiano tenuto per niente in considerazione la massa di gente che ti ha seguito in questa protesta. Si è parlato solo di te, sono stati sprecati fiumi di parole per muoverti delle accuse assolutamente infondate, ma non si è parlato neanche lontanamente del profondo disagio avvertito dagli italiani. Con molta disinvoltura si finge che questo non ci sia e come al solito siamo stati trattati come la solita massa di pecoroni, pronti a seguire chiunque senza capire il perchè lo si stia facendo, ma solo per il gusto di farlo, senza pretese ne esigenze. Invece di pretese ne abbiamo fin troppe, vogliamo che la nostra voce sia ascoltata e non percepita solo come rumore leggermente fastidioso. Ma nessuno ci ascolta, ci ignorano, fanno finta che non esistiamo e questo loro atteggiamento mira soltanto a gettarci nello sconforto e a farci convincere che comunque, qualsiasi cosa facciamo è inutile perchè sono loro con il coltello dalla parte del manico. Ma noi non dobbiamo arrenderci, dobbiamo battere sempre più forte il pugno (anche in senso non metaforico, se necessario), vomitare addosso alla casta tutta la nostra rabbia! Confido nell'aiuto di tutti coloro che, con serietà, hanno aderito al V-day, per non far cadere nel vuoto le nostre speranze per un paese migliore dove si respiri davvero e si viva perlomeno dignitosamente.

giusi costanzo 25.09.07 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Popolo della società civile,
non sono certamente tra i più arditi seguaci di questo spazio virtuale (che poi solo virtuale non è,come avete ben dimostrato)sia per questioni di analisi teoriche sociali/conflittuali, e sia storiche.
Ma, detto ciò, desidero rispondere in maniera molto sintetica sul punto più criticato della proposta "Parlamento pulito",quello cioè sul tetto massimo della candidatura a due legislature.Vorrei semplicemente ricordare che il politico che si avvia alle elezioni politiche (per diventare deputato o senatore)è già un professionista della politica.Anzi,proprio il tetto delle due candidature imporrebbe che chi vuole fare politica la faccia come professione e non come hobby.Partendo cioè dalla base delle istituzioni,quella dei Comuni per seguire poi con quella delle Province,delle Regioni,e,infine,delle Camere.Questa è un ascesa "verticale",e permetterebbe che l'"eletto" non sia uno sprovveduto dell'ultima ora e tanto meno un prestanome dei Partiti.Un altro sistema di circolazione dei rappresentanti del Popolo è "orizzontale".Cioè i candidati provengono già da istituzioni pubbliche di alto livello amministrativo.Se andiamo a fare i conti,qualora un candidato segua tutte le tappe per un ascesa verticale,alle camere arriverebbe con un bilglietto d'ingresso di minimo 15 anni e massimo di 30 anni di carriera politica.Con il tetto a due legislature i professionisti della politica ci sarebbero sempre,ma alla professionalità si aggiungerebbe uno strumento antimetastasi in quanto chi desidera perpetuare la sua carriera ha l'obbligo di raccogliere un numero sempre maggiore di elettorato tali che le famiglie e le conoscenze del territorio(o peggio le false promesse e i ricatti)non possono più sostenere il candidato at vitae.Inutile sottolineare che non sarebbe il tetto di due legislature che risolve i problemi dell'amministrazione pubblica dello Stato italiano.Ma è bene sapere che non verrebbe certo a mancare la professionalità del politico

Pablo Elias Commentatore certificato 25.09.07 19:37| 
 |
Rispondi al commento

il potere non sta' ne' in parlamento ne' in consiglio comunale, sta nella confindustria nella mafia nera e adesso anche rosa, insomma nelle mani di chi e' piu' forte finanziariamente e "militarmente". I bollini beppe dovrebbe metterli sui prodotti non sulle liste, contrattando con le ditte per concederlo; poi, con i nostri contratti di acquisto, in banca gli prestano quei miliardi di euro per comprare le ditte senza grillobollo che nel frattempo andranno fallite, siamo noi i piu' forti e i padroni capiamolo!

pdor c. Commentatore certificato 25.09.07 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono stanca di questa gentaccia e spero vivamente che la nuova ondata politica (non anti-politica come vogliono far credere i bramini) portata da Beppe Grillo e dalle persone a lui vicine continui e vada sempre più diffondendosi. E' giunto il momento che tutti si occupino nel loro piccolo di politica, perchè ce ne siamo lavati le mani per troppo tempo e questo è il risultato. Nessun buon imprenditore lascia che i dipendenti curino i suoi affari senza controllarli. Perchè noi dovremmo continuare a fare il contrario? Coraggio, cittadini onesti, portiamo avanti le nostre idee e lottiamo, pacificamente, per i nostri diritti.

Paola Lattaruli Commentatore certificato 25.09.07 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Popolo della società civile,
non sono certamente tra i più arditi seguaci di questo spazio virtuale (che poi solo virtuale non è,come avete ben dimostrato)sia per questioni di analisi teoriche sociali/conflittuali, e sia storiche.
Ma, detto ciò, desidero rispondere in maniera molto sintetica sul punto più criticato della proposta "Parlamento pulito",quello cioè sul tetto massimo della candidatura a due legislature.Vorrei semplicemente ricordare che il politico che si avvia alle elezioni politiche (per diventare deputato o senatore)è già un professionista della politica.Anzi,proprio il tetto delle due candidature imporrebbe che chi vuole fare politica la faccia come professione e non come hobby.Partendo cioè dalla base delle istituzioni,quella dei Comuni per seguire poi con quella delle Province,delle Regioni,e,infine,delle Camere.Questa è un ascesa "verticale",e permetterebbe che l'"eletto" non sia uno sprovveduto dell'ultima ora e tanto meno un prestanome dei Partiti.Un altro sistema di circolazione dei rappresentanti del Popolo è "orizzontale".Cioè i candidati provengono già da istituzioni pubbliche di alto livello amministrativo.Se andiamo a fare i conti,qualora un candidato segua tutte le tappe per un ascesa verticale,alle camere arriverebbe con un bilglietto d'ingresso di minimo 15 anni e massimo di 30 anni di carriera politica.Con il tetto a due legislature i professionisti della politica ci sarebbero sempre,ma alla professionalità si aggiungerebbe uno strumento antimetastasi in quanto chi desidera perpetuare la sua carriera ha l'obbligo di raccogliere un numero sempre maggiore di elettorato tali che le famiglie e le conoscenze del territorio(o peggio le false promesse e i ricatti)non possono più sostenere il candidato at vitae.Inutile sottolineare che non sarebbe il tetto di due legislature che risolve i problemi dell'amministrazione pubblica dello Stato italiano.Ma è bene sapere che non verrebbe certo a mancare la professionalità del politico

Pablo Elias Commentatore certificato 25.09.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

CIAO ITALIANI DELUSI DALLA POLITICA.
Qui a Guagnano provincia di Lecce abbiamo il commissario tecnico, Urrà! tra cui pure "fimmina".
La giunta comunale ed il sindaco di carta straccia hanno fallito il loro esecutivo dopo un anno dalle elezioni. Tutto è successo per il famoso PARCO EOLICO dove questi cari signori volevano raggirare la gente del paese, truffandoli in ogni maniera. Ma grazie a un consigliere di maggioranza tra cui pure lui implicato nella truffa che non a ha spartito la torta con gli altrie così se le cantata alla magistratura. È il paese sarà per l'ennesima volta chiamato alle elezioni il prossimo anno, votando chi? Bohhhhhhh!
Ma ditemi voi se tutto questo si può! Adesso in paese già lottano fra di loro per la poltrona del comune. Stò parlando di un paese piccolo, e i problemi sono tantissimi, figuratevi le città.
V come vendetta e V come vaffanculo per tutti i politici.

alessio imperiale (leccesidentro) Commentatore certificato 25.09.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

LEggendo i vari "nostri" contributi continuano a stupirmi quegli interventi destinati ad accusare chi possiede barche o suv, a difendere il papa e a ribadire l'ineluttabilità delle religioni, a schierarsi dalla parte dei malati di alzaimer, ad esprimere dubbi sulla verità dell'11/9 perchè non esistono "prove". Questa tipologia d'interventi viene da me interpretata come una perdita di tempo e di preziose energie. Ma dov'e' finito il buon senso , come possiamo proclamarci "libere vittime di un sistema corrotto" se continuiamo a misurare i nostri passi a padrenostri o a litri di benzina...una canzone diceva "free your mind and your ass will follow" (libera la tua mente ed il tuo culo ti seguirà),a prescindere dagli orientamenti sessuali di ciascuno, mi sembra una valida immagine di cio' che sto tentando di esprimere: se tentiamo di liberarci dall'influenza della Casta non possiamo rimanere puliti e corretti, se voglio esprimermi liberamente non devo avere paura di usare le parole il cui significato è relativo all'interlocutore. Evidentemente leggere i giornali fa male a troppi.
Il tempo stringe...ogni giorno vengono riversate sulle nostre teste svariate tonnellate di gas tossici secondo piani strategici sconosciuti (vedi "sciechimiche"),è recente una sentenza della cassazione che approva il licenziamento se un dipendente parla male del proprio posto di lavoro,e per di piu' fra qualche anno torneremo a votare (il nano è sempre piu' amico del duce)...che cosa faranno i "delusi" ??
Il mio sconforto non ha limiti, scrivere è uno sfogo piu' che una presa di posizione, signori!!!!!ritengo che il "merdone" deve ancora scoppiare cerchiamo solo di usare bene i mezzi che fin'ora abbiamo a disposizione che fra un pò internet sarà censurato.

marco rivetti Commentatore certificato 25.09.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

il potere non sta' ne' in parlamento ne' in consiglio comunale, sta nella confindustria nella mafia nera e adesso anche rosa, insomma nelle mani di chi e' piu' forte finanziariamente e "militarmente". I bollini beppe dovrebbe metterli sui prodotti non sulle liste, contrattando con le ditte per concederlo; poi, con i nostri contratti di acquisto, in banca gli prestano quei miliardi di euro per comprare le ditte senza grillobollo che nel frattempo andranno fallite, siamo noi i piu' forti e i padroni capiamolo!

pdor c. Commentatore certificato 25.09.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

La sola partecipazione da uditori ai consigli comunali non credo possa incidere o minimamente condizionare le scelte politiche locali. La ritengo un'iniziativa che può accrescere la frustrazione e confermare l'opinione che la politica sia ormai avulsa dalla realtà. Diverso è se si pensa ad una partecipazione attiva, per esempio attraverso istruttorie pubbliche da sottoporre al consiglio comunale in cui si chiede di discutere del merito.
Si potrebbe cominciare con la proposta di discutere sia in fase di preliminare sia in fase di consuntivo la relazione previsionale programmatica che tutti i comuni con un numero di abitanti superiore a 5.000 sono obbligati a stilare. Potrebbe essere un primo passo per condizionare l'agenda delle politiche comunali.

p c 25.09.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento

il potere non sta' ne' in parlamento ne' in consiglio comunale, sta nella confindustria nella mafia nera e adesso anche rosa, insomma nelle mani di chi e' piu' forte finanziariamente e "militarmente". I bollini beppe dovrebbe metterli sui prodotti non sulle liste, contrattando con le ditte per concederlo; poi, con i nostri contratti di acquisto, in banca gli prestano quei miliardi di euro per comprare le ditte senza grillobollo che nel frattempo andranno fallite, siamo noi i piu' forti e i padroni capitelo!

pdor c. Commentatore certificato 25.09.07 18:07| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LETTERA APERTA A VITTORIO SGARBI
CARO DIPENEDENTE(LEI DA SEMPRE ASSENTEISTA INGIUSTIFICATO ED ACCERTATO PRIMA IN PARLAMENTO ED ORA A PALAZZO MARINO, STIPENDIATO DAL SOTTOSCRITTO E DA TUTTI I CONTRIBUENTI, QUINDI CON TUTTI I DIRITTI DI CRITICARLA VISTO CHE IO SONO UN SUO "DATORE DI LAVORO) SO CHE LEI NON E' UN FREQUENTATORE DI QUESTO BLOG(ALLELUJA) E PROBABILMENTE NON LEGGERA' QUESTA MIO COMMENTO, MA MI PEREMETTA LO STESSO DI COMMENTARE LA SUA RIDICOLA APPARIZIONE AL PROGRAMMA CONFRONTI, ANDATO IN ONDA VENERDI' SCORSO. PREMETTO, LA VOGLIA DI ESSERE SCURRILE E' TANTA, MA SIGNIFICHEREBBE SCENDERE AL SUO STESSO LIVELLO,E QUESTO SINCERMANETE MI FAREBBE SCHIFO. ANDIAMO CON ORDINE. HA DEFINITO GRILLO UN COMICO SIMILE A BOLDI MA MENO INTELLIGENTE. LO HA DEFINITO VOLGARE, HA DETTO CHE LEI FAREBBE UN GOVERNO CON COSSIGA ANDREOTTI CHE A GRILLO SE LO MANGEREBBERO IN UN SOL BOCCONE, E SOPRATUTTO CHE HA DECANTATO IL SUO CERVELLO E LA SUA INTELLIGENZA. RISPONDIAMO CON ORDINE: MEGLIO UNA VOLGARITA' RUSPANTE E DIRETTA, ANZICHE' LA SUA IN GIACCA E CRAVATTA, CERTIFICATA DA UNA CULTURA MAI APPURATA(DOV'E' LA SUA LAUREA?)UN GOVERNO CON KOSSIGA E ANDREOTTI? 2 CRIMINALI VERI E PROPRI,E QUESTO CHE FAREBBE IL PROFESSOR(SENZA LAUERA) SGARBI? CERTO CHE SE LO MANGEREBBERO, MAGEREBBERO ANCHE LEI, MA PER EVITARE QUESTO LEI, MISERAMENTE SI ABBASSA A LECCARE I PIEDI, COME IN PASSATO FECE CON BERLUSCONI, RICORDA? LEI INTELLIGENTE? HA DIMENTICATO LA FIGURA CHE LE IENE, E STRISCIA LA NOTIZIA LE FECERO FARE? OPPURE A BUONA DOMENICA, QUEL TIPO DEL GF LE DIEDE(GIUSTAMENTE DEL MERCENARIO)? ALLA PUPA E IL SECCHIONE, LA MUSSOLINI LE MISE I PIEDI IN TESTA, E TUTTI QUESTI PERSONAGGI AVEVANO RAGIONE!! A PROPOSITO,COME FA UN POLITICO A RISPONDERE AD COMICO? LEI ANDANDO A BUONA DOMENICA LO HA FATTO, QUINDI NON SERVE CHE LEI ORA NON RISPONDA A GRILLO. 10 100 1000 GRILLO PER SEMPRE, UNA INTELLIGENZA VERA VEDI PARMALAT E CIRIO E TELECOM. LEI SAREBBE STATO CAPACE? LEI UN NON LAUREATO IN GIACCA E CRAVATTA? RIFLETTA

STEFANO DIBENEDETTO 25.09.07 16:58| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Alla c.a. Filippo De Regibus

" Ciao a tutti,
sono il primo ad essere schifato dalla "media" dei comportamenti, della moralità, dell'efficienza ed efficacia di questa classe politica.

Ma ho UNA DOMANDA alla quale sarebbe ipocrita non rispondere:
- quanti di voi INCAZZATI sono (ad esempio) dei contribuenti onesti in tutto e per tutto? (dico dal canone RAI alle prestazioni in nero, al dichiarare affitti percepiti etc?)
- quanti di voi INCAZZATI non ricorrono alla conoscenza di amici etc se possono per ottenere benefici?
- quanti di voi INCAZZATI sono liberi professionisti che dichiarono TUTTO il loro reddito?
- quanti di voi INCAZZATI sono dipendenti che arrotondano in ....."

ecc. ecc.

Invece vorrei farle una domanda a lei:

Ha mai avuto una ditta o una società?
Non credo se dice queste cose.
Lei crede che con i soldi del venduto poi ci pagate le tasse che secondo lei sono equiparate al venduto tolte le spese?
I primi 6 o 7 mesi servono per pagare le tasse subito, devi prenderli in BANCA e senza scuse,quello che rimane è imponibile di cui la metà devi dare allo stato tolta l'iva delle merci usate per produrre.
Ti rimane qualche spicciolo per pagare la benzina...
Come mai tutti i grandi gruppi chiudono e licenziano in Italia e riaprono nell'Est dell'Europa?
LE TASSE SONO TROPPE RISPETTO AI SERVIZI RESI

In Italia se ritardi un solo giorno nei pagamenti o sbagli una virgola nel compilari i moduli di pagamento ti ritassa pesantemente costringendoti a pagare anche se credi di stare a posto.
Non gliene frega niente che le altre ditte come te non riescono a pagarti, fai un lavoro e ti pagano anche dopo 6 mesi intanto entro trenta giorni dei pagare pagare chiedendoli alla banca, ma forse a lei questo non importa......
L'Italia si è impoverita perchè resa ignorante dallo stato per primo.....
Lo stato non ti ricorda mai i tuoi diritti devi pagare un commercialista un amico che per caso te li suggerisce se lo sà....

Massimiliano Monaco 25.09.07 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo. Partecipare ai Consigli Comunali è un modo per riavvicinarsi alla politica e riprendersi quei luoghi che appartengono ai cittadini. E' anche un modo per far capire ai politici che c'è qualcuno che li osserva. Questo vale sia nei piccoli che nei grandi comuni....Forza ragazzi....Tutti in Consiglio!!!!

Corvo Rosso Commentatore certificato 25.09.07 15:23| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono già due o tre volte che cerco di comunicare con il blog ma non riesco.
Bene beppe grillo che cerca di riportare la politica in mano ai cittadini atto di democrazia.
Questo fatto crea marasma tra i politici e tutti
coloro che dovrebbero essere dalla parte dei lavoratori ma che ormai non lo sono più. Devono andare tutti a guadagnarrsi il pane come fanno i precari e ai quali non si vuole neppure dare una pensione, oltre che uno stipendio dignitoso.
Giuseppe M.

giuseppe merli 25.09.07 14:41| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Poter riportare in mano la politica ai cittadini sarebbe ritrovare la democratia vera.
L'uomo qualunque non lo c... più nessuno, può strillare, lamentarsi, chiedere i suoi diritti, ma
non esiste partito o classe dirigente che in concreto si muova per lui. Queste iniziative di Beppe Grillo così criticate, anche dalla maggior parte dei giornalisti, danno noia perchè rischiano di rompere l'andazzo di chi ha il potere
che vuole puppare il più possibile ma senza dare
niente alla classe operaia o per lo meno emarginandola sempre di più.
Beppe siamo con te e speriamo che questo tuo impegno porti per te e per noi grosse soddisfazioni. Giuseppe M.

giuseppe merli 25.09.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Grillo diciamo tutti insieme GRAZIE MOGGI
DOPO calciopoli gli italiani hanno capito che chi ruba può pagare. Hanno pagato milioni di italiani tifosi, gli son stati tolti scudetti coppe e domeniche allo stadio. Bene benissimo adesso chi ruba paga e che ciò sia il frutto di una voglia di rivincita o di una ricerca di vendetta (ladri noi?...ladri tutti) ma milioni di italiani tifosi e consumatori adesso chiedono giustizia ed equità.
Moggi rappresenta l'avidità del cittadino comune, la superficialità del consumatore pronto ad ingoiare di tutto pur di poter dire "io sono meglio di te (vinco e rivinco)" Moggi è il furfantello di strada il furbetto tipico italiano che grazie agli insegnamenti della strada ha corrotto e ha sfruttato l'avidità dei potenti. Moggi è l'emblema della superficialità italiana..perche tutti noi, juventini milanisti romanisti etc etc ,sapevamo e capivamo...Bene siamo stati puniti ed umiliati declassati e limitati in quanto tifosi , ma se noi abbiamo pagato e siamo stati privati di ciò che (vergognosamente)amiamo di più, (calcio=oppio) allora ci avete insegnato che si può pagare per aver rubato allora si può essere beffeggiato e denigrato se scoperti a rubare, si puo essere condannati per aver truffato. In milioni grazie a Moggi hanno pagato ed adesso ciè piaciuto adesso ci sentiamo più puri adesso ci sentiamo meno protetti e coperti nelle nostre bassezze. GRAZIE MOGGI....ladro tu ladri tutti hai pagato tu(mai abbastanza...)pagheranno tutti...FORZA GRILLO SPACCHIAMOGLI IL CULOOOOOOOOOOOOOOOOO

pierluigi card Commentatore certificato 25.09.07 12:40| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 12:27| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 11:57| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV O PER LA GIUSTIZIA. CHI SA SPIEGARNE IL MOTIVO?

Francesco Manfredi 25.09.07 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ieri io ed un'altro amico del meetup di Roma siamo andati ad assistere ad una seduta del Consiglio Comunale di Roma. Al di la di ciò che si sono detti i nostri amministratori ho registrato quanto segue:
- su una città di oltre 4 milioni di abitanti c'erano si e no 10 persone ad assistere la metà dei quali giornalisti ed altri 3 attendevano di parlare con questo o quell'amico...;
- con una giornata come quella di ieri all'interno della sala del Consiglio c'erano tutti i condizionatori "a palla" con un freddo da frigorifero alla faccia del risparmio energetico;
Io facevo l'amministratore del condominio; ritengo di essere una persona onesta. Ma se nessuno mi guarda, mi osserva, mi fa sentire la sua partecipazione IO a un certo punto, se divento un pò meno onesto chi se ne accorge?
Siamo un popolo di navigatori, scenziati, artisti e...condomini in affitto.
La prossima seduta voglio vedere quanti saremo.

Giacomo La Franca 25.09.07 11:38| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ALLE CIVICHE,

io abito a Sirmione sul lago di Garda, i partiti non presentano liste politiche da anni.

Ci sono solo liste civiche, cloache di gruppi d'interesse, c'è quella degli albergatori e quella dei costruttori...

cmq tutta gente che non vedel'ora di salire al potere per fare i propri interessi.


il problema nn sonoi partiti è pittosto il controllo-partecipazione dei cittadini.

andate ai consigli comunali!!!!

AV

Andrea Volpi Commentatore certificato 25.09.07 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Bravo vai avanti così. Dico siamo tutti inzuppati di Valium. E' possibile che non ci si renda conto che la CASTA ci stà prendendo in giro.Commenti fatti da Politici: Bertinotti, gli aumenti destinati ai senatori sono stati congelati!! NON ABROGATI sono li in freezer a loro disposizione da ritirarsi in tempi migliori e con interessi. Da radio 24 in abusi e sopprosi.. Un esponente politico di F.I. alla domanda Lei e stato inquisito e condannato in via definitiva.. Risposta No ho fatto un patteggiamento. Perciò non ho subito nessuna condanna. Cosa da pazzi.
ricordo Beppe l'articolo 1 della costituzione Italiana "L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
Noi, il POPOLO siamo sovrani, la Casta sono solamente i nostri dipendenti. Pagati da noi con il nostro lavoro perciò se lavorono male MANDIAMOLI A CASA. La politica per loro è un Business. Esiste un solo motto " Questo per me Questo ancora per me e un bel V al Popolo." Ho 63 anni e dico IN PIAZZA CI DOVEVANO ESSERE 30 MILIONI DI PERSONE. perciò ragazzi Parlate ai padri, nonni che non usano internet e spiegate cosa stà succedendo. Parlo a tutti di sinistra. destra, non è più questione di ideologia Politica è una questione Italiana del POPOLO SOVRANO che dice basta alle prese in Giro da parte dei Politici, Giornalisti,amici e amici deigli amici.
FACCIAMO VEDERE CHE ABBIAMO ANCORA QUALCHE COSA TRA LE GAMBE.



Luciano C. Commentatore certificato 25.09.07 10:58| 
 |
Rispondi al commento

salve, scrivo da bellizzi un paese di 12.000 abitanti situato in provincia di salerno.secondo voi è giusto che il nostro sindaco convoca il consiglio comunale sistematicamente sempre di lunedi mattina (ore 10)non dando la possibilità alla maggior parte dei cittadini ad assistere alla seduta??? abbiamo più volte sollecitato l'amministrazione,anche attraverso blog locali, affinchè convocasse le sedute del consiglio comunale in orari e giorni più consoni alle esigenze dei cittadini, ma tutto è stato vano.alla fine penso che è proprio quello che vogliono:più poche persone partecipano meglio è!!!!

mario gallo 25.09.07 10:57| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ALLE CIVICHE,

io abito a Sirmione sul lago di Garda, i partiti non presentano liste politiche da anni.

Ci sono solo liste civiche, cloache di gruppi d'interesse, c'è quella degli albergatori e quella dei costruttori...

cmq tutta gente che non vedel'ora di salire al potere per fare i propri interessi.


il problema nn sonoi partiti è pittosto il controllo-partecipazione dei cittadini.

andate ai consigli comunali!!!!

AV

Andrea Volpi Commentatore certificato 25.09.07 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ITALIANI DELUSI - DEMOTIVATI umiliati DA OGNI POLITICO (perchè li chiamiamo ancora politici, quando in realtà sono soltanto persone comuni, il loro potere la loro casta non è altro che la finzione di tutto quello che li circonda. Noi ITALIANI un giorno "futuro" manderemo a calci nel culo tutti i rappresentanti politici di qualsiasi partito,ci riprenderemo le nostre provincie, le nostre regioni e anche il nostro paese. Manifestando con orgoglio di essere ITALIANO e di farci coraggio che una volta gli italiani erano un popolo costruttivo e collaboravano fra di loro e non si arrendevano mai, l'opposto di quello che capita oggi. Non smetto mai di ripetere sempre le stesse parole. La classe sociale deve aprire gli occhi, noi giovani dobbiamo andare casa per casa, su tutte le piazze piccole o grandi manifestando, dando notizie e verità alla gente. Se ci fermiamo tutto sarà fermato, e il nulla ci travolgerà.
Intanto, visto che sono le ore 9:30 torno al mio piccolo lavoro artigianale stressante, pensando continuamente a quel futuro che non esiste piùùùùùùùù per me e per tutti noi.

alessio imperiale (leccesidentro) Commentatore certificato 25.09.07 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Il sindaco del comune di mercogliano (av) appena si è diffuso l'invito di grillo a partecipare ai consigli comunali - che veramente sono uno spettacolo - si è premurato di convocare il consiglio comunale per le 9,00 di mattina di venerdì. così non solo non potrà partecipare nessuno perchè normalmente impegnati nelle attività quotidiane, ma non ci andranno neppure i consiglieri comunali. meglio quelli che ci andranno si faranno un giorno di ferie in ufficio che poi dovrà essere rimborsato dal comune.

Nicola SAMPIETRO 25.09.07 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna partecipare attivi alle riunioni consiliari (specialmente nei piccoli centri) ...
Per esperienza personale vi dico che, quando gli amministratori vedono gente frequestare assiduamente le assemblee consiliari ...... cominciano a fare più attenzione a quello che dicono .....
In special modo se querlli che partecipano come uditori poi mettono sul loro blog i commenti alla riunione consiliare.

bartolomeo d. Commentatore certificato 25.09.07 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,ti seguo e non posso far a meno di redarguirti per l'errore commesso, nel paragonare il Presidente Prodi a un malato di Alzaimer. Come puoi pretendere che gente che soffre'gia'tanto,possa sopportare un tale spregio,sei uguale al Cavaliere, quando parla del comunista Dalema offendendo milioni di Comunisti e come se tu paragonassi Fassino a un lavavetri, con il risultato di prendere sputacchiate sul parabrezza a tutti i semafori, o paragonare Mastella a un posteggiatore abusivo, ti troveresti con un'auto che non ha piu'neanche il diritto all'incentivo sulla rottamazione. Tutti hanno una dignita', a parte i politici, piu' appropiato sarebbe il paragone: politici e banchieri, oppure ministri e manager d'assalto, amministratori e furbetti del quartierino.Se veramente volessi fare un regalo al paese, potresti pargonare in pubblico, giornalisti e prostitute e vero che provocheresti, il primo sciopero generale dei Viados, per solidarieta’ e delle Puttane di ogni provenienza, unite sotto un'unica bandiera d’indignazione, ma in cambio ci sarebbe un notevole risparmio, sul rimborso spese, per le casse dello stato.Con simpatia ,stai attento quando parli a ruota libera,vengono fuori troppe verita'.ildo

Ildo Gardenghi 25.09.07 08:29| 
 |
Rispondi al commento

CIAO a tutti gli italiani che vogliono cambiare l'Italia e che non devono arrendersi contro questa classe politica di schifo e di vergogna.

Non mi sembra vero, che lavorare in queste condizioni con le tasse i mutui i consulenti che ti rompono, non fanno i loro doveri e ti incasinano la vita. Non c'è un giorno che il postino ti consegni le bustarelle piene di cartaceo di tasse e tu stai a guardare sempre quell'importo da pagare. TASSE-TASSE-TASSE.
Quando il lavoro doveva essere tranquillo senza affanni e libero da ogni pressione fiscale. Se avete capito sono un artigiano come tanti che lavoro dalla mattina alla sera, per arrivare con quel poco alla fine del mese. Visto che ormai la gente non paga più come una volta e le truffe e i fallimenti sono sempre in agguato. Ho una famiglia, una casa, che ringrazio mio Padre con i sacrifici che ha fatto mi ha aiutato, senò la casa me la potevo sognare.
Penso tanto ai giovani, ai miei amici che tentano e scrivono tantissimi curriculum per trovare un posto di lavoro, il lavoro che qui in Italia non esiste più, con quella legge Biagi ha rovinato la speranza dei giovani. I politici non sono dei politici ma bensì dei cogl...... che ci incu..... dalla mattina alla sera con promesse; ma mai con i fatti reali, escono su tutti i TG con sorrisi fasulli, mentono e tradiscono un popolo. ALLORA QUESTI POLITICI LI MANDIAMO A CASA!.
Forza Beppe, non devi arrenderti.

alessio imperiale (leccesidentro) Commentatore certificato 25.09.07 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

sono il primo ad essere schifato dalla "media" dei comportamenti, della moralità, dell'efficienza ed efficacia di questa classe politica.

Ma ho UNA DOMANDA alla quale sarebbe ipocrita non rispondere:

- quanti di voi INCAZZATI sono (ad esempio) dei contribuenti onesti in tutto e per tutto? (dico dal canone RAI alle prestazioni in nero, al dichiarare affitti percepiti etc?)
- quanti di voi INCAZZATI non ricorrono alla conoscenza di amici etc se possono per ottenere benefici?
- quanti di voi INCAZZATI sono liberi professionisti che dichiarono TUTTO il loro reddito?
- quanti di voi INCAZZATI sono dipendenti che arrotondano in nero con lavoretti (imbianchino etc)?
- insomma quanti di voi sono REALMENTE, facendosi un ESAME di COSCIENZA, ONESTI, MORALI, ETICI nei comportamenti sociali?

La mia risposta è POCHISSIMI. Perchè purtroppo la malattia dell'Italia sono gli italiani stessi, INDIVIDUALISTI e ALLERGICI alle REGOLE, IMMORALI nella socialità.

Bene (cioe' male): la CLASSE POLITICA vi rappresenta, con qualche stortura ma sostanzialmente in linea, con il popolo italiano, compreso quello del v-day.

Ricordate? Anche prima di questa legge elettorale, quando si esprimevano le preferenze, il parlamento era pieno di eletti con CONDANNA DEFINITIVA: ELETTI DAGLI ITALIANI, dal POPOLO ITALIANO.

Gridare VAFFANCULO è liberatorio: forse facendosi l'esame di coscienza molti di voi dovrebbero gridarselo a se stessi.

Il VAFFA è semplice da urlare, l'onestà e la moralità esercitate a PARTIRE DA SE STESSI, senza SCONTI, è più difficile.

E' questa la triste realta' di questo paese privo di cittadini.

Saluti.
Filippo

Filippo De Regibus 25.09.07 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe, è proprio così, sviano i temi del V-Day, i MEDIA se ne fregano di noi CITTADINI, loro utenti, sono dei fantozzi fantocci, i loro direttori dicono: "NON DOVETE INTERPRETARE", non hanno scelta non sono più neanche uomini, sono dei cani legati a una corda, a cuccia zitto, mangiano sempre lo stesso schifo, abbaiano sempre allo stesso modo tutti i giorni e tutti uguale, sono tutti domati, fantasia zero. Ma sti LADRI credono di scappare all'infinito? Di aggredirci per spaventarci?
Noi dobbiamo e possiamo essere una FORZA alternativa , una forza che io vedo operoso come un formicaio, un'insieme enorme di menti che si stanno organizzando e che per un'attimo al V-day si sono girate e dietro di loro hanno visto che sono un'insieme enorme e compatto e che se fà muro è irresistibile.
Io beppe come presidente del consiglio ti ci vedo, che parli solo alla nazione , direttamente esponendo le cose come sono...

Massimiliano Monaco (e' ora di cambiare le cose...) Commentatore certificato 25.09.07 01:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scritto a L'Espresso:"Pansa e Scalfari sono giornalisti che leggo volentieri con rispetto ed attenzione.Ho una certa età e quindi per definizione non rientro nello standard dei Grillo-Boys,ma seguo con attenzione da qualche anno il blog,condividendo l'insofferenza per quella parte della classe politica che,in una decadente e progressiva spirale,da qualche anno fa le leggi sempre più a propria misura ed autotutela,non fa ciò che la Politica dovrebbe saper fare:cambiare in modo eticamente corretto ed equo la società,migliorando quanto più possibile le regole comuni,a beneficio di tutti e non di frazioni e fazioni.Sento l'esigenza di dire che il punto di vista espresso da Scalfari,più o meno confermato da Pansa in una intervista ad un TG della RAI,mi ha un po' sorpreso e deluso.Anche loro,come buona parte dei loro colleghi meno dotati(e quindi più "schierati"),stanno forse concentrando l'attenzione più sulle opinioni,e le impaurite previsioni del mondo politico,che non
sui "fatti"?partecipano anche loro al coro di coloro che preferiscono trasformare il portavoce di una discreta parte del popolo stanco ed arrabbiato in un fomentatore di terrorismo o di pseudo rivoluzioni di destra,come tale da colpevolizzare senza dialettica e senza appello?
Vorrei dire a Scalfari e Pansa che i ragazzi che ho visto a Bologna,in mezzo ai quali mi sono volentieri immerso, mi sono sembrati molto più consapevoli e maturi di come immagino fossero i loro coetanei del '19,persone ho conosciuto essendo a mia volta figlio di quella generazione. Vorrei dire a Scalfari e Pansa che forse,data età,commettono l'errore di guardare un po' troppo indietro nella storia, non hanno più gli occhiali adatti per guardare avanti:è vero che la storia ha i suoi ricorsi, ma talvolta vi sono anche dei grandi salti in avanti.Coloro che andarono in
piazza nel'19 non avevano internet;in altre parole non poterono "scegliere" quale punto di vista condividere,come invece abbiamo fatto in tanti a Bologna.

Gianni Ferrara Commentatore certificato 24.09.07 23:45| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta colpa di una tv di narco-informazioni;
come quando vedi i politici battibeccare su quale sia la migliore legge sul regolamento dell'accoglienza agli immigrati. Configurano il problema incentrandolo sul dualismo linea dura - linea morbida e vorrebbero abbindolare le folle e "impegnarle" su questo non-problema. Un falso problema, perchè con entrambe le leggi gli extracomunitari entrano, e, (vero problema), non si propugna alcuna legge che regolamenti la loro presenza in Italia. Intanto in Svezia istituiscono i corsi di ed. sessuale obbligatori per i neoarrivati, e, meritocraticamente li inseriscono.
E allora via con i falsi problemi:la famiglia dev'essere retta da marito e moglie o è famiglia anche quella di conviventi con figli? Si accapigliano per queste stronzate e non fanno niente per aiutare le famiglie (quelle vere, carne e ossa) ad arrivare alla fine del mese. L'informazione diventa narco-informazione, spacciano finti problemi per assopire le coscienze. Il "V-day come riunione di sovversivi" è una narco-informazione, con la quale i nascondere il fatto che, finora, risposte politiche vere alle istanze presentate in quell'occasione, non ne sono state date. Da questo punto di vista, è probabilmente molto più sovversivo (leggi reazionario) l'uso che i politici fanno dei media, o che i giornalisti fanno di loro stessi, autocensurandosi quando va bene, e stravolgendo la realtà quando va peggio.
Per quello che può servire: io ero a Bologna, e ho visto persone indifferentemente pacifiche: signore cinquantenni benestanti con le borse griffate, liceali coinvolti e curiosi, precari che testimoniavano le loro esperienze allucinanti, statali e pensionati che ascoltavano indignati. Non un coro da stadio, una sola bandiera (su 50000 persone) e tanta voglia di essere ascoltati. Era una piazza bella, pacifica e, purtroppo, non abbastanza grande da contenere tutti gli italiani che si sono cuccati le indegne narco-informazioni propugnate in seguito.

Luca Aiello 24.09.07 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto a L'Espresso:
"Pansa e Scalfari sono giornalisti che leggo sempre volentieri con rispetto ed attenzione.Ho una certa età e quindi per definizione non rientro nello standard dei Grillo-Boys,ma seguo con attenzione da qualche anno il blog,condividendo l'insofferenza per quella parte della classe politica che,in una decadente e progressiva spirale,da qualche anno fa le leggi sempre più a propria misura ed autotutela,non fa ciò che la Politica dovrebbe saper fare:cambiare in modo eticamente corretto ed equo la società,migliorando quanto più possibile le regole comuni,a beneficio di tutti e non di frazioni e fazioni.Sento l'esigenza di dire che il punto di vista espresso da Scalfari,più o meno confermato da Pansa in una intervista ad un TG della RAI,mi ha un po' sorpreso e deluso.Anche loro,come buona parte dei loro colleghi meno dotati(e quindi più "schierati"),stanno forse concentrando l'attenzione più sulle opinioni, e le impaurite previsioni del mondo politico,che non
sui "fatti"?partecipano anche loro al coro di coloro che preferiscono trasformare il portavoce di una discreta parte del popolo stanco ed
arrabbiato in un fomentatore di terrorismo o di pseudo rivoluzioni di destra, come tale da colpevolizzare senza dialettica e
senza appello?
Vorrei dire a Scalfari e Pansa che i ragazzi che ho visto a Bologna,in mezzo ai quali mi sono volentieri immerso, mi sono sembrati molto più consapevoli e maturi di come immagino fossero i loro coetanei del '19,persone ho conosciuto essendo a mia volta figlio di quella generazione. Vorrei dire a Scalfari e Pansa che forse,data età,commettono l'errore di guardare un po' troppo indietro nella storia, non hanno più gli occhiali adatti per guardare avanti:è vero che la storia ha i suoi ricorsi, ma talvolta vi sono anche dei grandi salti in avanti.Coloro che andarono in
piazza nel'19 non avevano internet;in altre parole non poterono "scegliere" quale punto di vista condividere, come invece abbiamo fatto in tanti a Bologna

Giovanni Ferrara 24.09.07 23:28| 
 |
Rispondi al commento

sono un consigliere comunale di minoranza orgogliosamente passato, dopo nove mesi dalle elezioni, dalle vesti di assessore con tanto di paghetta al ruolo di rompicoglioni del consiglio comunale.
Mi sono sempre espresso e comportato come te, beppe, e per non adeguarmi al sistema delle compiacenze e degli inciuci di palazzo mi sono dimesso ed ho rinunicato spontaneamente ad uno stipendio che è purtroppo l'unica ragione di esistenza dei nostri dipendenti.
Ma qualcosa si muove e la gente lo sente
Mandiamo a cagare questi politici e riprendiamoci il diritto di decidere il nostro futuro.

Luca c'è 24.09.07 23:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

sono il primo ad essere schifato dalla "media" dei comportamenti, della moralità, dell'efficienza ed efficacia di questa classe politica.

Ma ho UNA DOMANDA alla quale sarebbe ipocrita non rispondere:

- quanti di voi INCAZZATI sono (ad esempio) dei contribuenti onesti in tutto e per tutto? (dico dal canone RAI alle prestazioni in nero, al dichiarare affitti percepiti etc?)
- quanti di voi INCAZZATI non ricorrono alla conoscenza di amici etc se possono per ottenere benefici?
- quanti di voi INCAZZATI sono liberi professionisti che dichiarono TUTTO il loro reddito?
- quanti di voi INCAZZATI sono dipendenti che arrotondano in nero con lavoretti (imbianchino etc)?
- insomma quanti di voi sono REALMENTE, facendosi un ESAME di COSCIENZA, ONESTI, MORALI, ETICI nei comportamenti sociali?

La mia risposta è POCHISSIMI. Perchè purtroppo la malattia dell'Italia sono gli italiani stessi, INDIVIDUALISTI e ALLERGICI alle REGOLE, IMMORALI nella socialità.

Bene (cioe' male): la CLASSE POLITICA vi rappresenta, con qualche stortura ma sostanzialmente in linea, con il popolo italiano, compreso quello del v-day.

Ricordate? Anche prima di questa legge elettorale, quando si esprimevano le preferenze, il parlamento era pieno di eletti con CONDANNA DEFINITIVA: ELETTI DAGLI ITALIANI, dal POPOLO ITALIANO.

Gridare VAFFANCULO è liberatorio: forse facendosi l'esame di coscienza molti di voi dovrebbero gridarselo a se stessi.

Il VAFFA è semplice da urlare, l'onestà e la moralità esercitate a PARTIRE DA SE STESSI, senza SCONTI, è più difficile.

E' questa la triste realta' di questo paese privo di cittadini.

Saluti.
Filippo

Filippo De Regibus 24.09.07 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,

sono il primo ad essere schifato dalla "media" dei comportamenti, della moralità, dell'efficienza ed efficacia di questa classe politica.

Ma ho UNA DOMANDA alla quale sarebbe ipocrita non rispondere:

- quanti di voi INCAZZATI sono (ad esempio) dei contribuenti onesti in tutto e per tutto? (dico dal canone RAI alle prestazioni in nero, al dichiarare affitti percepiti etc?)
- quanti di voi INCAZZATI non ricorrono alla conoscenza di amici etc se possono per ottenere benefici?
- quanti di voi INCAZZATI sono liberi professionisti che dichiarono TUTTO il loro reddito?
- quanti di voi INCAZZATI sono dipendenti che arrotondano in nero con lavoretti (imbianchino etc)?
- insomma quanti di voi sono REALMENTE, facendosi un ESAME di COSCIENZA, ONESTI, MORALI, ETICI nei comportamenti sociali?

La mia risposta è POCHISSIMI. Perchè purtroppo la malattia dell'Italia sono gli italiani stessi, INDIVIDUALISTI e ALLERGICI alle REGOLE, IMMORALI nella socialità.

Bene (cioe' male): la CLASSE POLITICA vi rappresenta, con qualche stortura ma sostanzialmente in linea, con il popolo italiano, compreso quello del v-day.

Ricordate? Anche prima di questa legge elettorale, quando si esprimevano le preferenze, il parlamento era pieno di eletti con CONDANNA DEFINITIVA: ELETTI DAGLI ITALIANI, dal POPOLO ITALIANO.

Gridare VAFFANCULO è liberatorio: forse facendosi l'esame di coscienza molti di voi dovrebbero gridarselo a se stessi.

Il VAFFA è semplice da urlare, l'onestà e la moralità esercitate a PARTIRE DA SE STESSI, senza SCONTI, è più difficile.

E' questa la triste realta' di questo paese privo di cittadini.

Saluti.
Filippo

Filippo De Regibus 24.09.07 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

sono il primo ad essere schifato dalla "media" dei comportamenti, della moralità, dell'efficienza ed efficacia di questa classe politica.

Ma ho UNA DOMANDA alla quale sarebbe ipocrita non rispondere:

- quanti di voi INCAZZATI sono (ad esempio) dei contribuenti onesti in tutto e per tutto? (dico dal canone RAI alle prestazioni in nero, al dichiarare affitti percepiti etc?)
- quanti di voi INCAZZATI non ricorrono alla conoscenza di amici etc se possono per ottenere benefici?
- quanti di voi INCAZZATI sono liberi professionisti che dichiarono TUTTO il loro reddito?
- quanti di voi INCAZZATI sono dipendenti che arrotondano in nero con lavoretti (imbianchino etc)?
- insomma quanti di voi sono REALMENTE, facendosi un ESAME di COSCIENZA, ONESTI, MORALI, ETICI nei comportamenti sociali?

La mia risposta è POCHISSIMI. Perchè purtroppo la malattia dell'Italia sono gli italiani stessi, INDIVIDUALISTI e ALLERGICI alle REGOLE, IMMORALI nella socialità.

Bene (cioe' male): la CLASSE POLITICA vi rappresenta, con qualche stortura ma sostanzialmente in linea, con il popolo italiano, compreso quello del v-day.

Ricordate? Anche prima di questa legge elettorale, quando si esprimevano le preferenze, il parlamento era pieno di eletti con CONDANNA DEFINITIVA: ELETTI DAGLI ITALIANI, dal POPOLO ITALIANO.

Gridare VAFFANCULO è liberatorio: forse facendosi l'esame di coscienza molti di voi dovrebbero gridarselo metaforicamente a se stessi.

Il VAFFA è semplice da urlare, l'onestà e la moralità esercitate a PARTIRE DA SE STESSI, senza SCONTI, è più difficile.

E' questa la triste realta' di questo paese privo di cittadini.

Saluti.
Filippo

Filippo De Regibus 24.09.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

sono il primo ad essere schifato dalla "media" dei comportamenti, della moralità, dell'efficienza ed efficacia di questa classe politica.

Ma ho UNA DOMANDA alla quale sarebbe ipocrita non rispondere:

- quanti di voi INCAZZATI sono (ad esempio) dei contribuenti onesti in tutto e per tutto? (dico dal canone RAI alle prestazioni in nero, al dichiarare affitti percepiti etc?)
- quanti di voi INCAZZATI non ricorrono alla conoscenza di amici etc se possono per ottenere benefici?
- quanti di voi INCAZZATI sono liberi professionisti che dichiarono TUTTO il loro reddito?
- quanti di voi INCAZZATI sono dipendenti che arrotondano in nero con lavoretti (imbianchino etc)?
- insomma quanti di voi sono REALMENTE, facendosi un ESAME di COSCIENZA, ONESTI, MORALI, ETICI nei comportamenti sociali?

La mia risposta è POCHISSIMI. Perchè purtroppo la malattia dell'Italia sono gli italiani stessi, INDIVIDUALISTI e ALLERGICI alle REGOLE, IMMORALI nella socialità.

Bene (cioe' male): la CLASSE POLITICA vi rappresenta, con qualche stortura ma sostanzialmente in linea, con il popolo italiano, compreso quello del v-day.

Ricordate? Anche prima di questa legge elettorale, quando si esprimevano le preferenze, il parlamento era pieno di eletti con CONDANNA DEFINITIVA: ELETTI DAGLI ITALIANI, dal POPOLO ITALIANO.

Gridare VAFFANCULO è liberatorio: forse facendosi l'esame di coscienza molti di voi dovrebbero gridarselo metaforicamente a se stessi.

Il VAFFA è semplice da urlare, l'onestà e la moralità esercitate a PARTIRE DA SE STESSI, senza SCONTI, è più difficile.

E' questa la triste realta' di questo paese privo di cittadini.

Saluti.
Filippo

Filippo De Regibus 24.09.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

sono il primo ad essere schifato dalla "media" dei comportamenti, della moralità, dell'efficienza ed efficacia di questa classe politica.

Ma ho UNA DOMANDA alla quale sarebbe ipocrita non rispondere:

- quanti di voi INCAZZATI sono (ad esempio) dei contribuenti onesti in tutto e per tutto? (dico dal canone RAI alle prestazioni in nero, al dichiarare affitti percepiti etc?)
- quanti di voi INCAZZATI non ricorrono alla conoscenza di amici etc se possono per ottenere benefici?
- quanti di voi INCAZZATI sono liberi professionisti che dichiarono TUTTO il loro reddito?
- quanti di voi INCAZZATI sono dipendenti che arrotondano in nero con lavoretti (imbianchino etc)?
- insomma quanti di voi sono REALMENTE, facendosi un ESAME di COSCIENZA, ONESTI, MORALI, ETICI nei comportamenti sociali?

La mia risposta è POCHISSIMI. Perchè purtroppo la malattia dell'Italia sono gli italiani stessi, INDIVIDUALISTI e ALLERGICI alle REGOLE, IMMORALI nella socialità.

Bene (cioe' male): la CLASSE POLITICA vi rappresenta, con qualche stortura ma sostanzialmente in linea, con il popolo italiano, compreso quello del v-day.

Ricordate? Anche prima di questa legge elettorale, quando si esprimevano le preferenze, il parlamento era pieno di eletti con CONDANNA DEFINITIVA: ELETTI DAGLI ITALIANI, dal POPOLO ITALIANO.

Gridare VAFFANCULO è liberatorio: forse facendosi l'esame di coscienza molti di voi dovrebbero gridarselo a se stessi.

Il VAFFA è semplice da urlare, l'onestà e la moralità esercitate a PARTIRE DA SE STESSI, senza SCONTI, è più difficile.

E' questa la triste realta' di questo paese privo di cittadini.

Saluti.
Filippo

Filippo De Regibus 24.09.07 21:22| 
 |
Rispondi al commento

beppe, staff di beppe,

perchè non trovate il modo di organizzare una rete di blog non ufficiali sui nostri dipendenti, o almeno sui più in vista.

sarebbe una figata tenerci aggiornati su quante ne combinano e poter commentare il loro operato.

dopo la mappa del potere si potrebbe organizzare la mappa dei blog non ufficiali!

matteo balasso 24.09.07 21:22| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta colpa di una tv di narco-informazioni;
come quando vedi i politici battibeccare su quale sia la migliore legge sull'immigrazione. Configurano il problema incentrandolo sul dualismo linea dura - linea morbida e vorrebbero abbindolare le folle e "impegnarle" su questo non-problema. Un falso problema, perchè con entrambe le leggi gli extracomunitari entrano, e, (vero problema), non si propugna alcuna legge che regolamenti la loro presenza in Italia. Intanto in Svezia si istituiscono i corsi di ed. sessuale obbligatori per i neoarrivati, e, meritocraticamente li inseriscono.
E allora via con i falsi problemi:la famiglia dev'essere retta da marito e moglie o è famiglia anche quella di conviventi con figli? Si accapigliano per queste stronzate e non fanno niente per aiutare le famiglie (quelle vere, carne e ossa) ad arrivare alla fine del mese. L'informazione diventa narco-informazione, spacciano finti problemi per assopire le coscienze. Il "V-day come riunione di sovversivi" è una narco-informazione, con la quale i nascondere il fatto che, finora,di risposte politiche, vere, alle istanze presentate in quell'occasione, non ne sono state date. Da questo punto di vista, è probabilmente molto più sovversivo (leggi reazionario) l'uso che i politici fanno dei media, o che i giornalisti fanno di loro stessi, autocensurandosi quando va bene, e stravolgendo la realtà quando va peggio.
Per quello che può servire: io ero a Bologna, e ho visto persone indifferentemente pacifiche: signore cinquantenni benestanti con le borse griffate, liceali coinvolti e curiosi, precari che testimoniavano le loro esperienze allucinanti, statali e pensionati che ascoltavano indignati. Non un coro da stadio, una sola bandiera (su 50000 persone) e tanta voglia di essere ascoltati. Era una piazza bella, pacifica e, purtroppo, non abbastanza grande da contenere tutti gli italiani che si sono cuccati le indegne narco-informazioni propugnate in seguito.

Luca Aiello 24.09.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
è indispensabile, nel piano di riforme pensato, migliorare il settore giustizia, di destinarle fondi, di garantirne l'operatività: una legge senza sanzione non si rispetta.
E' necessario che la gente possa tornare a credere di poter andare in Tribunale per ottenere giustizia, senza più vivere le ingiustizie ed il crimine in rassegnazione e come se non ci fosse alternativa.
M.

Marialaura Vitelli 24.09.07 20:11| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta colpa di una tv di narco-informazioni;
come quando vedi i politici battibeccare su quale sia la migliore legge sul regolamento dell'accoglienza agli immigrati. Configurano il problema incentrandolo sul dualismo linea dura - linea morbida e vorrebbero abbindolare le folle e "impegnarle" su questo non-problema. Un falso problema, perchè con entrambe le leggi gli extracomunitari entrano, e, (vero problema), non si propugna alcuna legge che regolamenti la loro presenza in Italia. Intanto in Svezia istituiscono i corsi di ed. sessuale obbligatori per i neoarrivati, e, meritocraticamente li inseriscono.
E allora via con i falsi problemi:la famiglia dev'essere retta da marito e moglie o è famiglia anche quella di conviventi con figli? Si accapigliano per queste stronzate e non fanno niente per aiutare le famiglie (quelle vere, carne e ossa) ad arrivare alla fine del mese. L'informazione diventa narco-informazione, spacciano finti problemi per assopire le coscienze. Il "V-day come riunione di sovversivi" è una narco-informazione, con la quale i nascondere il fatto che, finora, risposte politiche vere alle istanze presentate in quell'occasione, non ne sono state date. Da questo punto di vista, è probabilmente molto più sovversivo (leggi reazionario) l'uso che i politici fanno dei media, o che i giornalisti fanno di loro stessi, autocensurandosi quando va bene, e stravolgendo la realtà quando va peggio.
Per quello che può servire: io ero a Bologna, e ho visto persone indifferentemente pacifiche: signore cinquantenni benestanti con le borse griffate, liceali coinvolti e curiosi, precari che testimoniavano le loro esperienze allucinanti, statali e pensionati che ascoltavano indignati. Non un coro da stadio, una sola bandiera (su 50000 persone) e tanta voglia di essere ascoltati. Era una piazza bella, pacifica e, purtroppo, non abbastanza grande da contenere tutti gli italiani che si sono cuccati le indegne narco-informazioni propugnate in seguito.

Luca Aiello 24.09.07 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

sono il primo ad essere schifato dalla "media" dei comportamenti, della moralità, dell'efficienza ed efficacia di questa classe politica.

Ma ho UNA DOMANDA alla quale sarebbe ipocrita non rispondere:

- quanti di voi INCAZZATI sono (ad esempio) dei contribuenti onesti in tutto e per tutto? (dico dal canone RAI alle prestazioni in nero, al dichiarare affitti percepiti etc?)
- quanti di voi INCAZZATI non ricorrono alla conoscenza di amici etc se possono per ottenere benefici?
- quanti di voi INCAZZATI sono liberi professionisti che dichiarono TUTTO il loro reddito?
- quanti di voi INCAZZATI sono dipendenti che arrotondano in nero con lavoretti (imbianchino etc)?
- insomma quanti di voi sono REALMENTE, facendosi un ESAME di COSCIENZA, ONESTI, MORALI, ETICI nei comportamenti sociali?

La mia risposta è POCHISSIMI. Perchè purtroppo la malattia dell'Italia sono gli italiani stessi, INDIVIDUALISTI e ALLERGICI alle REGOLE, IMMORALI nella socialità.

Bene (cioe' male): la CLASSE POLITICA vi rappresenta, con qualche stortura ma sostanzialmente in linea, con il popolo italiano, compreso quello del v-day.

Ricordate? Anche prima di questa legge elettorale, quando si esprimevano le preferenze, il parlamento era pieno di eletti con CONDANNA DEFINITIVA: ELETTI DAGLI ITALIANI, dal POPOLO ITALIANO.

Gridare VAFFANCULO è liberatorio: forse facendosi l'esame di coscienza molti di voi dovrebbero gridarselo a se stessi.

Il VAFFA è semplice da urlare, l'onestà e la moralità esercitate a PARTIRE DA SE STESSI, senza SCONTI, è più difficile.

E' questa la triste realta' di questo paese privo di cittadini.

Saluti.
Filippo

Filippo De Regibus 24.09.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seguo da 5 anni tutti i consigli comunali nel mio piccolo paese (2400 abitanti) ma i pochi che vedo seguirli, lo fanno solo come claque ......

E' difficile forzare la mano ........ per instaurare una logica amministrativa SERIA......

bartolomeo d. Commentatore certificato 24.09.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Seguo da 5 anni tutti i consigli comunali del mio piccolo paese (2400 abit.) ma noto da 5 anni che siamo i soliti 8 (di cui almeno 6 lo fanno a mò di claque....)

E sono anche l'unico che scrive lettere all'amministrazione comunale ed al giornalino dell'amministrazione ...............

Ma da soli in un piccolo paese........ si riesce a fare molto poco.

bof_il_vecchio

bartolomeo d. Commentatore certificato 24.09.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV E PER LA GIUSTIZIA. CHI SA DIRE PER QUALE MOTIVO?

Francesco Manfredi 24.09.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV E PER LA GIUSTIZIA. CHI SA DIRE PER QUALE MOTIVO?

Francesco Manfredi 24.09.07 18:17| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO PRODI, PER QUANTO INFINITAMENTE MEGLIO DEL PRECEDENTE, CADRA' SULLA LEGGE PER LA TV E PER LA GIUSTIZIA. CHI SA DIRE PER QUALE MOTIVO?

Francesco Manfredi 24.09.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza e che vecchiume questa nostra classe dirigente! sembra che niente riesca a suscitare in loro (destra o sinistra è indifferente)un minimo moto dell'anima appena un poco dignitoso...Dopo l'8 settembre non ho sentito un commento di autocritca, ma solo attacchi. Tutti pronti ad accusare Beppe di qualunquismo o propaganda... e la cosa ridicola è che sembra abbiano trovato solo in lui un nemico...non si sono resi conto che non era solo? gli sono forse sfuggiti tutti gli italiani che nelle diverse piazze esprimevano in maniera pacifica ma chiara il loro esaurimento per un sistema che non li rappresenta più!!?!
Ho ventisei anni e sinceramente credo di avere più esperienza io di qualsiasi ministro ultracinquantenne a far quadrare un bilancio, io come milioni di italiani che ogni giorno sono costretti a tagliare, spendere, scegliere e investire per mandare avanti al meglio un azienda chiamata famiglia, dove alla fine di ogni mese è richiesto che il bilancio sia per lo meno pari se non in attivo!!...
Spero quindi che il progetto delle liste civiche prenda piede e vigore, sopratutto tra le nuove generazioni perchè è disperatamente necessario un cambiamento di facce e contenuti!!

mara b. Commentatore certificato 24.09.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

scalfari avrà paura di perdere gli incentivi statali,.....sempre i soldi nella loro testa sempre i soldi contestano solo per i soldi,ne hanno bisogno,sono drogati dai soldi,non ne possono fare a meno,e i politici lo sanno e allora leccano kuli,cakke,singinocchiano,diventano sordi,qualke volta volta non sentono altre non vedono,tante altre non parlano,altre parlano troppo,si inventano il nulla,girano e rigirano le parole per il piacere dei miseri quattrini...per far picere a questo o a quel politico la penna scrive il pensiero dei potenti......telegiornali fiction,come le fiabe dei libretti dei bambini,giornali...pubblicità e fiabe inventate verità trasformate,giornali inutili per deficienti,poi il giornale rosa quando lo hai letto tutto sei diventato il cretino del nulla.andate affanku..ai giornalisti lekkakuli

renato luccon Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.07 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera.
Mi associo all'invito a partecipare ai Consigli Comunali per 2 motivi:
1. se il V-day è turpiloquio cosa sarebbero le assemblee cittadine? Parolacce, inciuci, intrighi, scontri personali e offese anche di tipo familiare fino alle risse sfiorate o consumate con tanto di intervento della forza pubblica. Praticamente una vergogna.
2. avete notato (chi ci è stato sa di cosa parlo) che gli argomenti più importanti si discutono sempre alla fine? Del tipo che si gira intorno al problema per 3 ore e all'una di notte si tira fuori l'argomento scottante che passa inosservato tra opposizione stanca e distratta e pubblico mezzo addormentato? Le più grandi nefandezze vengono dibattute e decise a tarda ora. Resistete fino all'ultimo minuto e ne vedrete delle belle.

Alberto D. Commentatore certificato 24.09.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Signor Beppe Grillo,
vorrei che le sue battaglie che ha condotto finora per l’interesse dei consumatori, dei cittadini, della pubblica moralità continuassero ad essere contraddistinte da iniziative concrete e discrete, da un desiderio di dare un contributo alla società con spirito di servizio, e di non strumentalizzare il consenso popolare finora ottenuto per ergersi a “tribuno della plebe” e per giganteggiare. Le dichiaro tutto il mio disappunto e la mia preoccupazione per il modo in cui Lei, l’otto settembre a Bologna, ha incitato la folla (e non solo quella della piazza in cui si trovava) a ricoprire d’insulti i politici. “Chi è senza peccato scagli la prima pietra” diceva Gesù: non è con la rabbia e l’aggressività che si riesce a raddrizzare ciò che va storto, ma con il buon esempio. Se Lei ritiene di poter fare meglio dei nostri attuali politici, si candidi alle prossime elezioni, e passi dalle parole ai fatti: ma con senso di responsabilità e di civilità, con spirito e cultura democratici, col rispetto delle Istituzioni della nostra Repubblica cui Lei, signor Grillo, deve sentirsi onorato di appartenere. Per sferzare con la satira il malcostume non c’è bisogno d’aggredire ed insultare, anche questo infatti è malcostume. Molte delle persone che hanno accolto con tripudio e rabbia le sue caricature malevoli degli ultimi due capi di governo (Berlusconi e Prodi) sono gli stessi che non s’impegnano in prima persona a cambiare in meglio il mondo, a dare il buon esempio, appunto, partendo dal loro piccolo vissuto quotidiano, ma preferiscono gridare “piove, governo ladro!”. Lei ha buon gioco a far leva anche su un tratto della nostra italianità che è dato dall’idiosincrasia verso le regole, l’autorità, il senso civico, ciò che affligge il nostro Paese da sempre. Le stanno veramente a cuore l’Italia e gli italiani o Le piacciono i bagni di folla? Mi chiedo se Vuole essere ricordato come un comico simpatico e dotato di una satira pungente, o come un urlatore esaltato

Giuseppe Ciardi 24.09.07 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Visto che lor signori la mettono sempre sul difficile sicché pare che tutto sia economico e finanziario per cervelli superiori come i loro, vorrei sapere se è antipolitica quella di chi si oppone a questa politica o non piuttosto quella di chi si oppone a che si realizzi appieno la laicità dello Stato e delle sue istituzioni attraverso l'applicazione delle sentenze della Corte Costituzionale: che è ciò che potrebbe darci un minimo di senso della comunità e di senso civico. Si legga "Come scrocifiggere lo Stato" di Marcello Montagnana (scaricabile dal sito uaar.it) per avere idea della contraddizione tra idee e prassi dei nostri politici e di come viene pervertito il diritto nel nostro paese: laicità che la Corte ha definito principio supremo; o non piuttosto quella di chi lascia che operi in tutta tranquillità la setta, nota col nome di Opus Dei, libera di istituire scuole come vuole e di circuire giovani e fin bambini di 8/9 anni. Si legga al proposito "Opus Dei segreta" di Ferruccio Pinotti per avere idea del grado di criminalità che contraddistingue quella setta ben rappresentata in parlamento.
A chi interessano i diritti della persona?
Allora: qual è l'antipolitica?

Manlio Padovan 24.09.07 17:22| 
 |
Rispondi al commento

scalfari avrà paura di perdere gli incentivi statali,.....sempre i soldi nella loro testa sempre i soldi contestano solo per i soldi,ne hanno bisogno,sono drogati dai soldi,non ne possono fare a meno,leccano kuli,cakke,singinocchiano,dinentano sordi qualke volta

renato luccon Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Tg1 del 24/04/07 ore 13:00 . Direttore Riotta

Servizi fondamentali (dopo il solito riepilogo di tutta la cronaca nera dell'ultima e penultima ora):
il primo rapporto sessuale e il valore della verginita'nelle italiane,
il salvataggio di un delizioso, candido koala,
la meravigliosa vita dell'adamantino,
la riscoperta della "mosca cieca" e dell'"acchiapparella"...


... mmh, pero'... complimenti!... serieta' e professionalita' nell'informazione...

Caro Riotta,
hai dimenticato l'isola dei famosi, il traffico, le vacanze e le varie emergenze maltempo...

Beppe, e' vero che non devi rendere conto a giornalisti e politici, ma agli altri comici si... :)

... Grazie Beppe,
anche a tutti i tuoi ragazzi e sostenitori... una alta marea comincia inesorabilmente a sollevarsi!

Fabiana

Fabiana Renzi 24.09.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono stata alcune volte in Comune a Milano...devastante! Tutti al bar, al momento del voto rientro di corsa in postazione, i pochi in aula leggono il giornale, telefonano, chiacchierano... solo il pubblico (scarso) ascolta le parole di chi parla.
Tanto maggioranza e opposizione sanno già cosa votare, è solo routine per conquistare il gettone di presenza!
Che tipo di intervento si può fare senza farsi buttare fuori?
grazie, ciao delia righi

delia righi 24.09.07 14:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve,
ascoltando la radio ogni giorno, mentre provo a lavorare con sempre più difficoltà, ho notato quanto sia alto il rumore di niente che l'informazione fa.
cioè quanto si trovino pretesti per parlare di tutte le cazzate possibili facendo attenzione ad evitare accuratamente quei temi che riconducano al v day.
beh, se c'è una cosa che mi manda in bestia è sentirmi prendere in giro: sono un pittore ed ho quasi trent'anni di esperienza, se posso rendermi utile in qualche modo col pc, disegni, grafiche o quanto serva, scrivetemi e ditemi. è ora di basta...

silver surfer 24.09.07 14:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe, carissimi tutti, scrivo a testimonianza di una cosa esilarantissima: la lettera del Sindaco di Roma,Walter Veltroni, sempre lui direte voi,ai bambini e alle bambine delle scuole romane...
AHHHHHH!!!!!!
Parla di solidarietà....di occasione per imparare qualcosa...essere attenti e generosi con chi ne ha bisogno...Voi bambini siete come un albero...la vostra classe... e le foglie siete voi...
La città è un grande albero proprio come la scuola...AHHHHHHHH!!
Come sapete sono il Sindaco di Roma e ?lavoro? insieme al Consiglio Comunale per migliorare la vita della città e quella delle vostre famiglie e per risolvere i problemi che ogni giorno ha una grande città...come la nostra.Per questo abbiamo voluto che Roma avesse un Consiglio Comunale delle bambine e dei bambini...fatti da voi stessi..eletti nelle scuole...per esprimere le proposte le idee e per dare le soluzioni...
bla bla bla...firmato IL SINDACO

AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!

Cioè loro, il Sindaco, il Consiglio Comunale non sono capaci di proporre..ideare...risolvere????
E allora abbiamo ragione noi...ma non solo.. e siccome loro non lo sanno fare..lo deve fare mio figlio mentre impara la matematica, la geografia...mentre lo porto da una parte all'altra di Roma perchè le palestre non sono vicine alle scuole, mentre fa i compiti in macchina perchè c'è traffico...mentre gioca a pallone con gli amici e si gode la Sua infanzia?
Cioè quando?
Ma Veltroni caro...ma vai a lavorare...!!

TUTTI CON BEPPE!!!
A CASA I POLITICI CHE NON FANNO NIENTE!!!
ConteMax

CONTE MAX 24.09.07 14:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, io partecipo già al consiglio di zona 4 a milano per le problematiche legate al territorio (sicurezza, casa, ambiente) e vi assicuro che è una bella battaglia. I comitati di quartiere si organizzano e sono importanti, ma la partecipazione non è mai abbastanza.
Organizziamoci con i meetup di quartiere per aumentare la nostra partecipazione e per farci ascoltare di +.
COME CITTADINI SI PUò PARTECIPARE ed intervenire:
1: verificare la commissione d'interesse sul sito del consiglio di zona
di a cui si appartiene,
2: compilare e consegnare il modulo di richiesta di iscrizione alla
commissione/i di interesse;
3: verrete informati sulle convocazioni: data, ora, argomento della
riunione della commissione.
Il diritto di voto è prerogativa dei consiglieri eletti e raramente viene espletato.
I cittadini possono presentare interrogazioni, petizioni e richieste di referendum su problemi legati alla zona raccogliendo un certo numero di firme e il consiglio di zona è tenuto a tenerne conto ed a rispondere.
Questi sono gli strumenti che abbiamo, quindi lavoriamo nelle zone, nelle realtà specifiche magari collegandoci con le realtà dei cittadini che già faticosamente stanno cercando di migliorare le cose.
Vi aspetto sul meetup di milano per organizzarci, io sono in zona 4 - milano.

A presto
Lu

luciana pellegreffi Commentatore certificato 24.09.07 14:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non mi crederete ma poco importa a questo punto, scrivo e sono in lacrime perchè nessuno che non vi sia passato può capire cosa significa non avere un lavoro, ci si sente inutili quasi insignificanti, la si vuole far finita quando non vedi nessuna soluzione. Le leggi e le persone dello stato mi hanno sempre tagliato fuori, 19 mesi come volontario e d'improvviso fuori perchè alto 1,63, niente polizia perchè alto 1,63, niente però lavoro al nord Italia dove io ero impegnato prima della chiamata alle armi obbligatoria, niente lavoro ad Imola perchè per avere agevolazioni dal comune devo essere extracomunitario, niente contratto a Palermo 600 euro al mese e licenziato perchè scoperto alla continua ricerca di situazioni lavorative migliori e per aver chiesto la tredicesima, niente possibilità di sposare la donna che amo, e questo mi fa soffrire tanto, perchè sono già 10 anni è non voglio che soffra ancora per questa situazione, ho provato al nord Italia ma vogliono il domicilio in zona, lauree strane che oramai il diploma non basta quasi più. A Palermo i politici si vendono i posti di lavoro, qui non si capisce come si entra a far parte dei precari del comune, come si fa ad far parte degli ausiliari del traffico, operatori ecologici, uscieri, addetti alla portineria nelle università, AUSL, e queste figure qui vengono ricoperte da persone che hanno comprato il posto di lavoro o da delinquenti nel caso della maggior parte dei precari. Io volevo solo lavorare anche al centro al nord ovunque ci fosse bisogno di gente con voglia e capacità di lavorare per Dio, il mio indirizzo e-mail è angelovitale78@libero.it, spero che qualcuno leggendo queste mie parole possa decidere di darmi una possibilità ovunque essa sia che mi possa dare una speranza. Tutti si preoccupano dei precari, e di gente come me, troppo oneste per entrare nei circuiti lavorativi macchinati dalla società moderna della realtà del sud Italia non ce preoccupazione, se non per le percentuali date dai media.

Angelo Vitale 24.09.07 13:35| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, sono pienamente d'accordo con te.
Permettimi e permettetemi temi questa breve riflessione.
In Italia la classe politica oggi è molto scadente, e si stanno rendendo conto delle loro lacune e quindi che il malcontento popolare è ai massimi di sempre. I politici che se ne sono accorti, stanno strizzando l'occhio a Beppe. Mi spiego, il v-day è la miccia per creare una nuova tangentopoli meno dolorosa, e fare piazza pulita dei vecchi partiti. Poi una volta dissacrato tutto, ci si ricicla e questo vale per tutti i politici in nuovi calderoni stantii come il Partito Democratico, il Pertito della Libertà ecc.
Per favore non lo permettiamo, mandiamo chiari messaggi che la politica è a servizio del popolo e non viceversa.
Beppe non cadere nel trappolone di chi ti si mette sottobraccio (sottobraccio si tengono solamente gli amici veri), sono solo espedienti per rimanere a galla. Diffida di chi ti denigra (è scontato) ma soprattutto del politico che ti plaude e ti liscia, sono i peggiori. Sono solamente tentativi per far rimanere a galla questo sistema scadente, gestito da gente scadente di scarso profilo...
Chi scrive è uno straprecario della P.A. (co.co.co. assunto con concorso, peggio di così) stanco del sistema Italia gestito da gente non competente che mette le toppe, che secondo questi come aspirazione -vedi finanziaria 2007- dovrebbe avere il passaggio da atipico a precario, da servo della gleba a schiavo moderno, resisti per noi. No ai politici di oggi.
Marco

Marco Montemerani 24.09.07 13:30| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
Scalfari si è fermato all'apparenza, ed in effetti il tuo stile oratorio è molto ma molto, simile a quello di Adolf buon'anima ( a me piace!).
Se mi permetti, dare dell'alzheimer a prodi non è stato molto gentile verso chi soffre di questa malattia. Puoi invece dargli del "Caligola" per la sua battuta sulla società civile che non è migliore dei politici.
Hai già scelto il "logo" del movimento?

Mauro G. Commentatore certificato 24.09.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
Scalfari si è fermato all'apparenza, ed in effetti il tuo stile oratorio è molto ma molto, simile a quello di Adolf buon'anima ( a me piace!).
Se mi permetti, dare dell'alzheimer a prodi non è stato molto gentile verso chi soffre di questa malattia. Puoi invece dargli del "Caligola" per la sua battuta sulla società civile che non è migliore dei politici.
Hai già scelto il "logo" del movimento?

Mauro G. Commentatore certificato 24.09.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
Scalfari si è fermato all'apparenza, ed in effetti il tuo stile oratorio è molto ma molto, simile a quello di Adolf buon'anima ( a me piace!).
Se mi permetti, dare dell'alzheimer a prodi non è stato molto gentile verso chi soffre di questa malattia. Puoi invece dargli del "Caligola" per la sua battuta sulla società civile che non è migliore dei politici.
Hai già scelto il "logo" del movimento?

Mauro G. Commentatore certificato 24.09.07 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
Scalfari si e fermato all'apparenza, ed in effetti il tuo stile oratorio è molto ma molto, simile a quello di Adolf buon'anima ( a me piace!).
Se mi permetti, dare dell'alzheimer a prodi non è stato molto gentile verso chi soffre di questa malattia. Puoi invece dargli del "Caligola" per la sua battuta sulla società civile che non è migliore dei politici.
Hai già scelto il "logo" del movimento?

Mauro G. Commentatore certificato 24.09.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
Scalfari si e fermato all'apparenza, ed in effetti il tuo stile oratorio è molto ma molto, simile a quello di Adolf buon'anima ( a me piace!).
Se mi permetti, dare dell'alzheimer a prodi non è stato molto gentile verso chi soffre di questa malattia. Puoi invece dargli del "Caligola" per la sua battuta sulla società civile che non è migliore dei politici.
Hai già scelto il "logo" del movimento?

Mauro G. Commentatore certificato 24.09.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, io partecipo già al consiglio di zona 4 a milano per le problematiche legate al territorio (sicurezza, casa, ambiente) e vi assicuro che è una bella battaglia. I comitati di quartiere si organizzano e sono importanti, ma la partecipazione non è mai abbastanza.
Organizziamoci con i meetup di quartiere per aumentare la nostra partecipazione e per farci ascoltare di +.
COME CITTADINI SI PUò PARTECIPARE ed intervenire: 1: verificare la commissione d'interesse sul sito del consiglio di zona di a cui si appartiene,
2: compilare e consegnare il modulo di richiesta di iscrizione alla commissione/i di interesse; 3: verrete informati sulle convocazioni: data, ora, argomento della riunione della commissione.
Il diritto di voto è prerogativa dei consiglieri eletti e raramente viene espletato.
I cittadini possono presentare interrogazioni, petizioni e richieste di referendum su problemi legati alla zona raccogliendo un certo numero di firme e il consiglio di zona è tenuto a tenerne conto ed a rispondere.
Questi sono gli strumenti che abbiamo, quindi lavoriamo nelle zone, nelle realtà specifiche magari collegandoci con le realtà dei cittadini che già faticosamente stanno cercando di migliorare le cose.
Vi aspetto sul meetup di milano per organizzarci, io sono in zona 4 milano.
A presto
Lu

luciana pellegreffi Commentatore certificato 24.09.07 12:36| 
 |
Rispondi al commento

anche io vorrei andare ai consigli comunali.. ma non so ne' quando si tengono, ne' di che si discute.
l'unica cosa che vorrei proporre e' di dare degli incentivi per mettere sui tetti dei condomini genovesi delle coperture in pannelli fotovoltaici, cosi' che un condominio (circa 60 famiglie) sia autosufficiente.dopo essermi informata ho scoperto che coi contributi statali si arriva a una spesa di almeno 10.000 euro a famiglia. ho chiesto a un paio di aziende installatrici dei preventivi. la manutenzione annua e' un po' cara, ma se tutto funziona si dovrebbe arrivare a un guadagno di circa 1000 euro all'anno a famiglia, contando poi che non si paga piu' bolletta.
nelmio condominio, con solo 2 famiglie con figli e tutti vecchietti per lo piu' soli, la proposta e' stata bocciata e ribocciata, nessuno vuole spendere 10.000 euro.
ma se ci si mettesse il sindaco... invece di organizzare notti bianche, proporre queste innovazioni!!!!

arwen h 24.09.07 12:19| 
 |
Rispondi al commento

caro 800 801( beppe ) hanno scoperto il tuo piano di assaltare il deposito e rubare i loro stipendi, invece di aizzare la gente con le pistole passiamo al piano B 887 855 io e gli altri 600.000 ( quanti siamo? ) bassotti abbiamo pensato ad armi non convenzionali, cerbottane caricate a cartocci di bollette del telefono e del gas quelle della luce no li fulminerebbero e non va bene, artiglieria pesante caricata a rate di mutuo, e quelle grazie a loro fanno male. se poi non basta propongo un attacco chimico batteriologico con tutte le munizioni che hanno rimediato a Napoli questa estate e che i giornalisti che ti giudicano potevano magari informarci di che fine avranno fatto invece di fare inquisizione sulla voce di chi paga le tasse e si e rotto le palle delle loro continue prese per il culo.forse non hanno ancora capito che non arriviamo più alla fine del mese. spero solo che paperinik (il nostro caro presidente si faccia tirare per una volta la giacca da cittadini che vorrebbero una vera Italia.forza ragazzi pensate hanno paura di chi spara (cazzate) pensate che futuro possiamo avere. un abbraccio a tutti

roberto o. Commentatore certificato 24.09.07 12:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cominciano a capire "i nostri cari dipendenti" che grazie al Blog,alla rete a Beppe, iniziamo a sapere un pò di più, e la cosa spaventa, loro, debbono per onoris causa far finta di nulla o menzionare il V-Day come un ritrovo d'oratorio, lo fanno,ma in cuor loro sanno che la cosa comincia a scappargli di mano, noi siamo Tantiiii, e loro lo sanno, Beppe noi siamo tantiii,e tu lo sai, siamo con tè, forza e onore.
Grande.

fabio maffeis 24.09.07 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, io partecipo già al consiglio di zona 4 a milano per le problematiche legate al territorio (sicurezza, casa, ambiente) e vi assicuro che è una bella battaglia. I comitati di quartiere si organizzano e sono importanti, ma la partecipazione non è mai abbastanza.
Organizziamoci con i meetup di quartiere per aumentare la nostra partecipazione e per farci ascoltare di +.
COME CITTADINI SI PUò PARTECIPARE ed intervenire: 1: verificare la commissione d'interesse sul sito del consiglio di zona di a cui si appartiene,
2: compilare e consegnare il modulo di richiesta di iscrizione alla commissione/i di interesse; 3: verrete informati sulle convocazioni: data, ora, argomento della riunione della commissione.
Il diritto di voto è prerogativa dei consiglieri eletti e raramente viene espletato.
I cittadini possono presentare interrogazioni, petizioni e richieste di referendum su problemi legati alla zona raccogliendo un certo numero di firme e il consiglio di zona è tenuto a tenerne conto ed a rispondere.
Questi sono gli strumenti che abbiamo, quindi lavoriamo nelle zone, nelle realtà specifiche magari collegandoci con le realtà dei cittadini che già faticosamente stanno cercando di migliorare le cose.
Vi aspetto sul meetup di milano per organizzarci,
io sono in zona 4.
A presto.
Lu

luciana pellegreffi Commentatore certificato 24.09.07 11:39| 
 |
Rispondi al commento

L'isola dei gay, costi e ARS.
Per carità, non mi attaccate perché ho scritto gay, nulla in contrario, quando non si esagera in “esibizionismo” e/o “eroicizzandone” il fenomeno. I bambini sono delle spugne!
“L’isola dei… famosi”. Vorrei attirare l’attenzione di chi mi legge, sui costi di “tale trasferta”. Ci possiamo fare un’idea.
Cento persone? 10-15 Vip super pagati, non sono degli sconosciuti a cui promettere “immortale notorietà! 80 fra, registi, autori, scenografi, sceneggiatori, tecnici del suono, della foto e quanto altro, segretarie di produzione e manovalanza di tutti i generi (cuochi e carpentieri per citarne alcuni).
10 tonnellate d’attrezzature (più o meno, poco cambia)? SI, MA TUTTO QUESTO? Non in Italia, che so a Cinecittà ma, in HONDURAS, a 6 o 10.000 chilometri di distanza con costi per trasporti e collegamenti “esagerati”!
Tralasciando i premi finali, soldi degli abbonati Rai che si dividono fra raccomandati al solo scopo di diseducare una generazione di giovani, mi domando: “Quanto costerebbe trasmettere la partita Palermo Mlada alla Rai (pubblica e “non solo strisciata”.)? Le telecamere già ci sono, i tecnici già ci sono, occorrono un paio di commentatori, un regista e un paio di notti in un albergo Ceco, rigorosamente a 5 stelle!
Chi decide come spendere i soldi dei contribuenti, lo strapotere del nord? Non ci lamentiamo se il Palermo non ha sponsor, l'ordine è, IGNORATELI, sono TERRONI!
Una ventata d’ottimismo: “Non è tutta cacca quella che puzza”, abbiamo in Sicilia, chi cura “l’immagine nel mondo”. I deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana!
Quanto siamo stati sfortunati (destino infame!). Giusto, in questi giorni, quest’Assemblea era impegnata ad adeguarsi lo stipendio. In una terra dove l’indigenza regna sovrana, chi dovrebbe difendere l’equa ripartizione delle risorse e della “giustizia”, si aumentava “lo stipendio” di 500 Euro! Quanti pensionati e precari Siciliani ambirebbero, al solo “adeguamento” di questi “signori"?

Alfredo Riolo 24.09.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

NON SO GIA SE QUESTA E-MAIL VI E' ARRIVATA."Ho visto il commento di Mazza M.( su Beppe ) dal Tg2 del 19/09/07 in ritardo mentre i commenti che lo precedevano o lo seguivano li ho ascoltati giornarielmente. Ho notato una cosa: tutti i commenti su Beppe sono conditi da due ingredienti sempre presenti:....paura e preouccupazione!! Perchè??? Forse hanno sentito l'odore del popolo che comincia a credere possibile un referendum tutto diverso da quelli che ci proponevano ( molti neanche si capiva come votarli) ? Forse davanti ad un referendum del tipo: "Volete voi i partiti o no?" la gente saprebbe come votare? Se Beppe per loro "NON E'UN PROBLEMA" allora perchè ne sparlano o si preouccupano? Beppe sono con te,e un saluto anche al gruppo che ti accompagna,ciao da PEPPE da Torre del Greco ( NA ).

Giuseppe Izzo 24.09.07 11:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe continua così.
Permettimi questo mio pensiero.
Hai notato come molti ti denigrano (credo proprio di si), e molti politici cominciano a strizzarti l’occhio.
Ti prego non ci cadere...resisti, continua per la tua strada.
Ecco cosa penso:
In Italia oggi la classe politica è scadente e se ne sta rendendo conto, il popolo manda messaggi... poi arrivi tu e fai scattare la miccia e il popolo ti segue.
Non fai altro che rappresentare con semplicità ma decisione, chiaramente e senza timori, il pensiero della stragrande maggioranza degli italiani giovani e meno giovani, precari, precari atipici (sottocategoria dei precari alla quale appartengo, permettimi questo inciso perché, hanno anche creato corporazioni settarie tra poveri..., i precari che qualche diritto e dovere già lo avevano e adesso pian pianino vengono regolarizzati e gli atipici che facevano e fanno lo stesso tipo di lavoro ma che non avevano e non hanno diritti e che per fare il salto di qualità devono sperare di passare dallo status di “schiavo moderno” a quello di "servo della gleba" con l’unica certezza, un altissima possibilità di essere licenziati) ecc.
Tornando al mio pensiero, cosa sta accadendo? tu con il movimento che stai creando, stai dando il là, allo sgretolamento dei vecchi partiti che praticamente non aspettavano altro, visto la situazione nazionale che hanno creato (una nuova sorta di tangentopoli meno cruenta, per liberarsi magari dei più scomodi).
Per creare “nuovi carrozzoni di riciclati”, vedi Partito Democratico, Partito della libertà ecc. dando quella parvenza di "nuovo" che abbiamo già vissuto con tangentopoli, sfociando in un nulla di fatto, i soliti.
Resisti, non ci cadere trappola della politica italiana dei soliti, no! ad alleanze o compromessi di opportunisti che ti si mettono sottobraccio (sottobraccio ci si portano gli amici veri...).
Non cadere in questa rete, facciamo altri V-DAY, ribadiamo il concetto, adesso.
Ciao
Marco un co.co.co.

Marco Montemerani 24.09.07 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Da Persone cosi meschine cosa ci aspettiamo
VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOo
Saluti Michele

Michele Terrin 24.09.07 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, io partecipo già al consiglio di zona 4 a milano per le problematiche legate al territorio (sicurezza, casa, ambiente) e vi assicuro che è una bella battaglia. I comitati di quartiere si organizzano e sono importanti, ma la partecipazione non è mai abbastanza.
Organizziamoci con i meetup di quartiere per aumentare la nostra partecipazione e per farci ascoltare di +.
COME CITTADINI SI PUò PARTECIPARE ed intervenire: 1: verificare la commissione d'interesse sul sito del consiglio di zona di a cui si appartiene,
2: compilare e consegnare il modulo di richiesta di iscrizione alla commissione/i di interesse; 3: verrete informati sulle convocazioni: data, ora, argomento della riunione della commissione.
Il diritto di voto è prerogativa dei consiglieri eletti e raramente viene espletato.
I cittadini possono presentare interrogazioni, petizioni e richieste di referendum su problemi legati alla zona raccogliendo un certo numero di firme e il consiglio di zona è tenuto a tenerne conto ed a rispondere.
Questi sono gli strumenti che abbiamo, quindi lavoriamo nelle zone, nelle realtà specifiche magari collegandoci con le realtà dei cittadini che già faticosamente stanno cercando di migliorare le cose.
Vi aspetto sul meetup di milano per organizzarci, io sono in zona 4. A presto
Lu

luciana pellegreffi Commentatore certificato 24.09.07 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo
ripensavo alle recenti affermazioni nei tuoi riguardi, di Scalfari e di Pansa (ho sentito ieri sera una sua intervista trasmessa su un TG credo di Mediaset) che affermava di essere preoccupato di uno che gridava "italianiiii!" (è chiaro che Pansa non ha capito che stavi imitando il grande Totò).
E' gente che in questo caso ha perso il contatto con la realtà. Straparla di rischio di fascismo, autoritarismo, attentati, bla, bla, bla ...
Eppure sanno bene che i partiti di cui tu parli sono quelli che da tempo violano la Legge e la Costituzione. Senza fermarci a Rete4, basta pensare ai concorsi pubblici truccati, alla "stabilizzazione" nella PA di gentaglia senza ne arte ne parte, entrata di straforo con un pretestoo qualunque, delle spese clientelari (raccogli sul blog i contributi dei cittadini!) e inutili (come 1 milione di euro asseggnati dal PIT Partenio al ridicolo progetto - l'ho letto! -per la realizzazione di una inutile e dannosa strada in montagna che dovrebbe ricoprire di cemento un suggestivo percorso della tradizionale - dal 1705 - processione pasquale.
I partiti da distruggere sono quelli che non cacciano un indagato per mafia e anzi lo tengono a capo di una regione, sono quelli del buco della sanità campana (quanti dirigenti e primari infornati con il metodo Cencelli!) ...
Forza Beppe, noi ci siamo. Non mollare.

paolo citarella

PAOLO CITARELLA 24.09.07 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe continua così.
Permettimi questo mio pensiero.
Hai notato come molti ti denigrano (credo proprio di si), e molti politici cominciano a strizzarti l’occhio.
Ti prego non ci cadere...resisti, continua per la tua strada.
Questa è la mia sensazione:
In Italia oggi la classe politica è scadente, e se ne sta rendendo conto, il popolo manda messaggi... poi arrivi tu e fai scattare la miccia e il popolo ti segue.
Non fai altro che rappresentare con semplicità ma decisione, chiaramente e senza timori, il pensiero della stragrande maggioranza degli italiani giovani e meno giovani, precari, precari atipici (sottocategoria dei precari alla quale appartengo, permettimi questo inciso perché, hanno anche creato corporazioni settarie tra poveri...i precari che qualche diritto e dovere già lo avevano e adesso pian pianino vengono regolarizzati e gli atipici che facevano e fanno lo stesso tipo di lavoro ma che non avevano e non hanno diritti e che per fare il salto di qualità devono sperare di passare dallo status di “schiavo moderno” a servo della gleba con l’unica certezza un altissima possibilità di essere licenziati...) e chi più ne ha più ne metta.
Quindi, torno al mio pensiero, cosa sta accadendo? tu con il movimento che stai creando, stai dando il là allo sgretolamento dei vecchi partiti, che non aspettavano altro, visto la situazione nazionale che hanno creato (una nuova tangentopoli, per liberarsi magari di quelli più scomodi...).Per potersi così riciclare in “nuovi carrozzoni”, vedi Partito Democratico, Partito della libertà ecc. dando quella parvenza di nuovo che abbiamo già vissuto con tangentopoli, sfociando in un nulla di fatto, i soliti.
Resisti, non ci cadere nella politica italiana dei soliti, crea nuovo, ma senza alleanze o compromessi di opportunisti che ti si mettono sottobraccio (sottobraccio ci si portano gli amici veri...).
Non cadere in questa rete, facciamo altri V-DAY, ribadiamo il concetto,adesso.
Ciao
Marco un co.co.co. veramente stanco

Marco Montemerani 24.09.07 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe continua così.
Permettimi questo mio pensiero.
Hai notato come molti ti denigrano (credo proprio di si), e molti politici cominciano a strizzarti l’occhio.
Ti prego non ci cadere...resisti, continua per la tua strada.
Questa è la mia sensazione:
In Italia oggi la classe politica è scadente, e se ne sta rendendo conto, il popolo manda messaggi... poi arrivi tu e fai scattare la miccia e il popolo ti segue.
Non fai altro che rappresentare con semplicità ma decisione, chiaramente e senza timori, il pensiero della stragrande maggioranza degli italiani giovani e meno giovani, precari, precari atipici (sottocategoria dei precari alla quale appartengo, permettimi questo inciso perché, hanno anche creato corporazioni settarie tra poveri...i precari che qualche diritto e dovere già lo avevano e adesso pian pianino vengono regolarizzati e gli atipici che facevano e fanno lo stesso tipo di lavoro ma che non avevano e non hanno diritti e che per fare il salto di qualità devono sperare di passare dallo status di “schiavo moderno” a servo della gleba con l’unica certezza un altissima possibilità di essere licenziati...) e chi più ne ha più ne metta.
Quindi, torno al mio pensiero, cosa sta accadendo? tu con il movimento che stai creando, stai dando il là allo sgretolamento dei vecchi partiti, che non aspettavano altro, visto la situazione nazionale che hanno creato (una nuova tangentopoli, per liberarsi magari di quelli più scomodi...).Per potersi così riciclare in “nuovi carrozzoni”, vedi Partito Democratico, Partito della libertà ecc. dando quella parvenza di nuovo che abbiamo già vissuto con tangentopoli, sfociando in un nulla di fatto, i soliti.
Resisti, non ci cadere nella politica italiana dei soliti, crea nuovo, ma senza alleanze o compromessi di opportunisti che ti si mettono sottobraccio (sottobraccio ci si portano gli amici veri...).
Non cadere in questa rete, facciamo altri V-DAY, ribadiamo il concetto,adesso.
Ciao
Marco un co.co.co. veramente stanco

Marco Montemerani 24.09.07 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.

Appoggio appiena la tua campagna moralizzatrice.
Ti prego, basta con gli insulti !!!
Non puoi insultare così le persone !
Anche se lo meritano stai perdendo sul piano del linguaggio.
Un linguaggio più pacato, meno arrogante ti darà più ragione.
Non scendere sullo stesso piano di quattro merdine di politichini mezze maniche, non farlo !
Tu sei una persona seria, un comico, non un politico !
La moralità della politica va combattuta non la politica !!!
Stanne fuori dalla politica.
Ma ci servono le tue critiche. Su questo devi continuare. Ma basta con i toni alla Bossi.
Tu sei migliore di Bossi.

Un caro saluto.

Silvano.

silvano robur 24.09.07 10:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Propongo una giornata di festa: il V Pride.
Hanno evocato il qualunquismo, la violenza, il fascismo, i cattivi maestri e perfino il terrorismo, ma non ci ha creduto nessuno. Quando i cittadini s'interessano democraticamente di politica, senza i filtri della partitocrazia ormai chiusa in se stessa e preoccupata solo di amministrare il potere, quei cittadini sono fuori "dell'alveo" (mi sembra lo abbia detto Ciampi, ex-Presidente della Repubblica...pardon Monarchia). Possibile che quando dei cittadini esprimono democraticamente le loro opinioni si debba assistere ad una tale quantità di sciocchezze? Davvero credono che siamo tutti, ma proprio tutti, dei sudditi incantati dalla televisione e da quella droga del popolo che è divenuto il calcio?

lambert n. Commentatore certificato 24.09.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Egr. sig. GRILLO,
sono un assiduo lettore del suo BLOG e la domenica del V-day ero in piazza a firmare con mia moglie.
Confesso che mi sono trovato a mio agio circondato da baldi giovani desiderosi di firmare e cambiare questa società.
Purtroppo quelo che vedo poi è che questi giovani, NON partecipano attivamente alla vita pubblica del loro Comune ma preferiscono delegare agli altri e poi....LAMENTARSI.
MI auguro che prendano alla lettera il suo grido di partecipazione ai consigli comunali perchè è da li che può partire il vero cambiamento.
Al prossimo consiglio comunale del mio paese, verificherò se questo accade altrimenti devo solo constatare che firmare al V-day e andare a un concerto rock per loro è lo stesso e questo....
Precisazione: chi scrive è un sessantenne che non stà alla finestra, ma lavora ancora, và in piazza a manifestare e è impegnato politicamente perchè un conto è lamentarsi e sbraitare ( giusto) un conto è fare e capire i problemi del sig. Rossi e della sig.ra Bianchi e poi prendere le decisioni.
Piccolo consiglio, meno parolacce e incazzature e più fatti concreti forse sarebbe meglio o no?
A dimenticavo un sessantenne può ancora dire la sua oppure deve essere spedito sul pack e andare alla deriva?
cordiali saluti
Franco P.

franco p. 24.09.07 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe continua così.
Permettimi questo mio pensiero.
Hai notato come molti ti denigrano (credo proprio di si), e molti politici cominciano a strizzarti l’occhio.
Ti prego non ci cadere...resisti, continua per la tua strada.
Questa è la mia sensazione:
In Italia oggi la classe politica è scadente, e se ne sta rendendo conto, il popolo manda messaggi... poi arrivi tu e fai scattare la miccia e il popolo ti segue.
Non fai altro che rappresentare con semplicità ma decisione, chiaramente e senza timori, il pensiero della stragrande maggioranza degli italiani giovani e meno giovani, precari, precari atipici (sottocategoria dei precari alla quale appartengo, permettimi questo inciso perché, hanno anche creato corporazioni settarie tra poveri...i precari che qualche diritto e dovere già lo avevano e adesso pian pianino vengono regolarizzati e gli atipici che facevano e fanno lo stesso tipo di lavoro ma che non avevano e non hanno diritti e che per fare il salto di qualità devono sperare di passare dallo status di “schiavo moderno” a servo della gleba con l’unica certezza un altissima possibilità di essere licenziati...) e chi più ne ha più ne metta.
Quindi, torno al mio pensiero, cosa sta accadendo? tu con il movimento che stai creando, stai dando il là allo sgretolamento dei vecchi partiti, che non aspettavano altro, visto la situazione nazionale che hanno creato (una nuova tangentopoli, per liberarsi magari di quelli più scomodi...).Per potersi così riciclare in “nuovi carrozzoni”, vedi Partito Democratico, Partito della libertà ecc. dando quella parvenza di nuovo che abbiamo già vissuto con tangentopoli, sfociando in un nulla di fatto, i soliti.
Resisti, non ci cadere nella politica italiana dei soliti, crea nuovo, ma senza alleanze o compromessi di opportunisti che ti si mettono sottobraccio (sottobraccio ci si portano gli amici veri...).
Non cadere in questa rete...continua così, facciamo altri V-DAY, ora, adesso.
Ciao
Marco un co.co.co. veramente stanco

Marco Montemerani 24.09.07 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma come mai, dopo tutto il tempo che sul blog è presente il post "Parlamento pulito" solo ora che la gente scende in piazza questi politicanti si cagano sotto?
Troppo comodo fare gli inciuci tra partiti e tornare alle elezioni con i nostri soldi. Troppo comodo proporre per i propri interessi lo "sciopero fiscale". E chi paga dopo? sempre i soliti, ormai decrepiti lavoratori dipendenti.
Allora, alternativa alle liste civiche, facciamo lo sciopero del voto: se nessuno va a votare voglio vedere poi che cosa contano, che ci mettono seduto sui quei seggi del cavolo.

Angela Chiumeo 24.09.07 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe continua così.
Permettimi questo mio pensiero.
Hai notato come molti ti denigrano (credo proprio di si), e molti politici cominciano a strizzarti l’occhio.
Ti prego non ci cadere...resisti, continua per la tua strada.
Questa è la mia sensazione:
In Italia oggi la classe politica è scadente, e se ne sta rendendo conto, il popolo manda messaggi... poi arrivi tu e fai scattare la miccia e il popolo ti segue.
Non fai altro che rappresentare con semplicità ma decisione, chiaramente e senza timori, il pensiero della stragrande maggioranza degli italiani giovani e meno giovani, precari, precari atipici (sottocategoria dei precari alla quale appartengo, permettimi questo inciso perché, hanno anche creato corporazioni settarie tra poveri...i precari che qualche diritto e dovere già lo avevano e adesso pian pianino vengono regolarizzati e gli atipici che facevano e fanno lo stesso tipo di lavoro ma che non avevano e non hanno diritti e che per fare il salto di qualità devono sperare di passare dallo status di “schiavo moderno” a servo della gleba con l’unica certezza un altissima possibilità di essere licenziati...) e chi più ne ha più ne metta.
Quindi, torno al mio pensiero, cosa sta accadendo? tu con il movimento che stai creando, stai dando il là allo sgretolamento dei vecchi partiti, che non aspettavano altro, visto la situazione nazionale che hanno creato (una nuova tangentopoli, per liberarsi magari di quelli più scomodi...).Per potersi così riciclare in “nuovi carrozzoni”, vedi Partito Democratico, Partito della libertà ecc. dando quella parvenza di nuovo che abbiamo già vissuto con tangentopoli, sfociando in un nulla di fatto, i soliti.
Resisti, non ci cadere nella politica italiana dei soliti, crea nuovo, ma senza alleanze o compromessi di opportunisti che ti si mettono sottobraccio (sottobraccio ci si portano gli amici veri...).
Non cadere in questa rete...continua così, facciamo altri V-DAY, ora, adesso.
Ciao
Marco un co.co.co. veramente stanco

Marco Montemerani 24.09.07 10:31| 
 |
Rispondi al commento

ci chiediamo come mai i quotidiani, settimanali e mensili anche autorevoli ignorano o attaccano il V day ed i suoi contenuti?.... ma se gli editori sono i Politici o i loro parenti?... Fate come me, non comprate più i giornali.... ci vogliono clonare ed omologare al loro pensiero...
Beppe vai avanti che stamo tanti STUFI e STANCHI!!! Grida per tutti NOI, sei la nostra voce!

leonardo paci 24.09.07 10:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, non ti curar di lor, ma guarda e passa...sono finiti, se tu ci aiuti questa è la volta buona che ce ne liberiamo e costruiamo un nuovo parlamento fatto di "persone", buttiamo a mare i politici e ricominciamo tutti insieme...basta destra e sinistra, vogliamo "persone" con un cervello funzionante che votino liberamente, slegate dal carrozzone (o corruzione?) dei partiti...tieni duro, ragazzo, siamo con te!

Mario G. Commentatore certificato 24.09.07 10:02| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Partecipate ai consigli comunali. Sono gratis e meglio del cinema. E’ previsto dalla Legge DLGS n. 267/2000 - Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali. Discutete le sedute e riportate le vostre impressioni nei blog, nei forum".

SAGGIO SAGGIO SAGGIO. Un messaggio davvero saggio.
Siamo praticamente i precursori delle liste civiche intese da Beppe nel V DAY. Stiamo cercando da anni di far capire alla gente che occorre partecipare, capire e riflettere.
Nel nostro Blog spieghiamo anche cos'è l'Albo Pretorio (invitiamo a leggerlo, tanti non sanno nemmeno cosa sia...sigh...).
Ma soprattutto invitiamo ad ascoltare e capire bene. Sempre riflettere su ogni discussione. In consiglio comunale spesso le maggioranze fanno veri e propri "teatrini" e, per il maggior numero di persone appunto, riescono con essi a render meno efficace chi ne contesta l'operato.
Una democrazia un pò zoppa, che va sanata solo con l'attenzione dei cittadini.
Come diciamo sul nostro Blog "ad ogni cittadino informato corrisponde una città migliore".
Miglioriamo.Vogogna
Vogogna(VB)

Miglioriamo.Vogogna 24.09.07 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Q

gino saggese 24.09.07 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti.
Ricordo che tempo fa Loredana Bertè, ospite di Daria Bignardi a "Le invasioni barbariche", ci disse che Bin Laden e famiglia erano frequentatori abituali della Casa Bianca. Mi è sembrato che questa dichiarazione sia stata volutamente lasciata cadere nel vuoto!
Capisco che cercare di capire e cambiare tutte le cose che accadono nel mondo sia realmente difficile (per non dire impossibile) però provare a cambiare qualcosa cominciando dal nostro Paese, questo sì, lo possiamo fare..
Grazie Beppe per la spinta che ci dai!
Non vanifichiamola!

iacinta zambelli 24.09.07 09:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, sono orgogliosa di aver partecipato al Vday sperando di poter cambiare in meglio questo Paese.Non sono fascista e non mi considero una terrorista.
Ho 52 anni, 2 figli,un marito sono casalinga da 15 anni. Potrei usare solo la mia ramazza per fare una rivoluzione. Politici/giornalisti avete paura di questo?
Antonella Monetti

antonella monetti 24.09.07 09:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti.
Ricordo che tempo fa Loredana Bertè, ospite di Daria Bignardi a "Le invasioni barbariche", ci disse che Bin Laden e famiglia erano ospiti abituali della Casa Bianca. Mi è sembrato che questa dichiarazione sia stata volutamente lasciata cadere nel vuoto!
Capisco che cercare di capire e cambiare tutte le cose che accadono nel mondo sia realmente difficile (per non dire impossibile) però provare a cambiare qualcosa cominciando dal nostro Paese, questo sì, lo possiamo fare..
Grazie Beppe per la spinta che ci dai!
Non vanifichiamola!

IACINTA ZAMBELLI Commentatore certificato 24.09.07 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Vaaai Beppe che questa è la volta che veramente schiodiamo quelle cariatidi dalle poltrone.
Grazie di tutto a te e a tutti i partecipanti del V-day

Mario Adalbesio 24.09.07 09:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/687.

I post di altri blog che fanno riferimento al post La sera tutti al consiglio comunale:

» Rete4: vediamo chi ne parlerà da Fofo's blog
[...]Da oggi mi metto in attenta attesa dei primi coraggiosi giornalisti che tratteranno la questione. Li riporterò su questo blog. Promesso. [Leggi]

22.09.07 16:29

» Prego? Chi sarebbe fascista? da Lian Dyer Risata Satira Sa Arti
'I fasci di combattimento fascisti, nel 1919, si proponevano esattamente di mandare a casa tutta la vecchia classe politica liberale e democratica, e poi fondare nuovi partiti [Leggi]

22.09.07 16:52

» La bugia di Casini da IL PARERE di G.Tonetti
«Il V-Day è una manifestazione della quale dovremmo vergognarsi perché è stato attaccato Marco Biagi che invece andrebbe santificato» Pier Ferdinando Casini Capisco che Beppe Grillo possa spaventare i politici. Non piace a nessuno essere così dur... [Leggi]

22.09.07 19:46

» Ce ne fosse uno da Democrazia o no?
Già, ce ne fosse uno che invece di difendersi attaccando l'iniziativa popolare di Beppe Grillo ne considerasse le ragi... [Leggi]

22.09.07 21:17

» Manifestazioni e voto online entra nel vivo la battaglia anti-Ogm da La Repubblica
ROMA - Non ci sono solo le leggi d'iniziativa popolare presentate da Beppe Grillo a movimentare l'orizzonte politico... [Leggi]

22.09.07 23:31

» Sordità cronica da paolo guiducci
Eugenio Scalfari: “… In realtà il governo assembleare è sempre stato una tappa, l’anticamera delle dittature. La storia ne fornisce una serie infinita di conferme senza eccezione alcuna. Proprio per questo quando vedo prender corpo ... [Leggi]

23.09.07 00:06

» Veltroni, Grillo e la zizzania da IL PARERE di G.Tonetti
All'appello degli accusatori di Grillo non poteva mancare nemmeno l'attuale sindaco di Roma e capo del Pd in pectore Walter Veltroni. Come in ogni suo discorso, Veltroni espone il suo concetto in maniera soft, senza nominare l'avversario "antipoliti... [Leggi]

23.09.07 23:13

» Travaglio, te la do io l’America da quisud.net
Studente arrestato e TASERATO (colpito con la pistola elettrica) ad un discorso di John Kerry per aver posto una domanda Non mi viene da scrivere nulla. Vorrei mettere un semplice “No Comment” ma non posso, qualcosa devo riuscire a scriv... [Leggi]

24.09.07 00:22

» Beppe da The Maddoc Corner
Caro Grillo,Scalfari si è fermato all'apparenza, ed in effetti il tuo stile oratorio è molto ma molto, simile a quello di Adolf buon'anima ( a me piace!).Se mi permetti, dare dell'alzheimer a prodi non è stato molto gentile verso chi [Leggi]

24.09.07 13:13