Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

la testimonianza di un cittadino


interviste_Pelliciardi.jpg

La testimonianza di Daniele Pelliciardi, cittadino italiano, figlio di due persone torturate e uccise a Gorgo al Monticano dovrebbe essere proiettata in Parlamento. Coloro che hanno firmato la legge sull’indulto dovrebbero vederla e rivederla. Daniele afferma che nessuno lo ha contattato, che ha inviato una lettera a Mastella senza ricevere alcuna risposta.
La legge sull’indulto ha evitato la galera ai furbetti della finanza, agli amministratori pubblici corrotti. L’ha votata il Parlamento, destra e sinistra uniti nella loro difesa. Ma l’ha proposta Mastella, ultimo firmatario, non può incolpare sempre gli altri. Rutelli e la Palombelli per l’aereo, il Papa e il Parlamento per l’approvazione dell’indulto.
Nel suo blog mi ha dato del Pinocchio. Ha scritto che l’indulto non c’entra con il delitto bestiale di Gorgo. Lo dica anche a Daniele Pelliciardi.
Voglio raccogliere, a partire da questo post, le testimonianze delle vittime dell’indulto. Ne farò un libro on line: “Gli indultati”, dedicato a tutti i parlamentari che hanno votato la legge.
Scrivetemi.

YouTubeGoogle VideoQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3

17 Set 2007, 18:47 | Scrivi | Commenti (2278) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

*** SETTEMBRE 2007: TENTATA VIOLENZA IN UN BAGNO PUBBLICO IN UNA DELLE PIU' FAMOSE SPIAGGE SARDE SU UNA DONNA DI 40 ANNI CIRCA. P R E S U M I B I L M E N T E l'aggressore/maniaco era algerino o tunisino.
***A DISTANZA DI 7 GIORNI L'EPISODIO SI RIPETE SU UN'ALTRA DONNA e nella stessa citta'...

....ottobre 2007 VECCHINA DI 80 ANNI SUONATI UCCISA A CAGLIARI
P R E S U M I B I L M E N T E da 2 algerini clandestini!!!!!!!!!!!!!

il "P R E S U M I B I L M E NT E " sta ad indicare che i sardi possono vivere tranquilli tanto gli sbarchi dei clandestini non destano preoccupazioni?
allora continuo la vita di sempre!!!!ma mi guardo alle spalle....

ROBY BETTY 19.10.07 22:32| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno si chiede come mai so oggi gli italiani si accorgono quanti privilegi hanno i politici e quanto costa la politica. Semplice, rifacendosi ad una vecchia canzone che recitava : mamma, mormora la bambina tu compri solo profumi per te e non compri mai balocchi alla tua bambina.
Solo oggi ,infatti dopo lo stato di impoverimento anche della classe media italiana dovuto alle speculazioni con l'euro,gli italiani non potendo piu' avere tanti balocchi per se fanno i conti in tasca a chi tende ad impoverirli senza fare niente per evitarlo

de rosa alberto 14.10.07 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente, tutto quello che ha detto Beppe non mi è sembrato così esorbitante, scandaloso e utopistico. E' noto e risaputo che "l'italiano medio", per avere un posto di lavoro o far promuovere il figlio a scuola, tende sempre a farsi raccomandare da qualcuno... che quando impara a fare un lavoro, non chiede la mancia, ma paga la mazzetta... che anche quando deve prendere la patente, preferisce comprarla (perché non è in grado di prenderla studiando qualche quarto d'ora al giorno?) Il mio "stupore è venuto dalla reazione dei politici, quasi tutti. La loro reazione, se doveva servire, non ha fatto altro che confermare alla grande tutto quello che ha detto Beppe Grillo. Sono loro che hanno apposto il sigillo a tutte le verità, le scontate verità affermate da un uomo che è convinto di ciò che dice e non deve rendere conto a nessun partito, a nessun partito, a nessuna grande lobby industriale che lo ha eletto. Se i vari rappresentanti di partito, almeno in questo caso, avessero tenuto la bocca chiusa, avrebbero fatto una figura migliore. Mi sento meno solo, oggi...

bruno tardolini 10.10.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

mastella. Io non mi sento italiano.

gigi buono Commentatore certificato 06.10.07 19:00| 
 |
Rispondi al commento

ci vorrebbe in italia la pena di morte.....
solo cazzate gli slogan tipo: "nessuno tocchi caino".
vaffanculoooooooooo

francesco ruggiero 27.09.07 21:56| 
 |
Rispondi al commento

E’ facile arguire che il successo dell’iniziativa e della forza decisionale di Beppegrillo, trova il suo riferimento nella coscienza di una stragrande maggioranza degli italiani che alle difficoltà della vita quotidiana -(aumenti dei prezzi, difficoltà nel crearsi una famiglia, burocrazia infinita, sfiducia nelle istituzioni, disservizi, timore di vanificazione dei propri risparmi....ecc)- non fa che eco una politica non capace di dare concrete risposte risolutive ai problemi, ma continua a sciorinare instancabilmente parole trite e ritrite, infarcite da promesse che non trovano concreta aderenza nella vita di tutti i giorni (il c/d mondo vivo).

La gente, attraverso Beppegrillo, non fa che prendere consapevolezza, peraltro già autonomamente presa, di una situazione che nella sua obiettività era già presente e palpabile, col suo pesante fardello, tutti i giorni.

La gente per bene ha solo trovato in Beppegrillo un interlocutore valido, da cui prende coraggio e col quale si relaziona, per iniziare con ritrovata compattezza una via per correggere le storture che da tempo affliggono e tormentano la società italiana che è dominata da pochi i quali hanno capito che l’inserimento nella politica consente in modo spudorato il perseguimento dei privilegi e dei propri interessi(pensione rapida,impunità anche se condannati..) a svantaggio e discapito ovviamente della collettività che ne avverte il disagio, dovendo sopportare passivamente l'elevato costo della politica

Che l’azione di BeppeGrillo abbia colpito nel segno vi è la riprova che anche i politici stanno prendendo atto della proclamata verità, con affermata condivisione anche da parte di taluni di essi, più lungimiranti.

Non è col vaneggiare ‘ premuta del grilletto ’ che si pone fine e freno ad una inerzia operativa.

Azioni concrete e mirate è quanto si aspetta la gente.

G. Russo

Gaetano Russo 26.09.07 13:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E’ facile arguire che il successo dell’iniziativa e della forza decisionale di Beppegrillo, trova il suo riferimento nella coscienza di una stragrande maggioranza degli italiani che alle difficoltà della vita quotidiana -(aumenti dei prezzi, difficoltà nel crearsi una famiglia, burocrazia infinita, sfiducia nelle istituzioni, disservizi, timore di vanificazione dei propri risparmi....ecc)- non fa che eco una politica non capace di dare concrete risposte risolutive ai problemi, ma continua a sciorinare instancabilmente parole trite e ritrite, infarcite da promesse che non trovano concreta aderenza nella vita di tutti i giorni (il c/d mondo vivo).

La gente, attraverso Beppegrillo, non fa che prendere consapevolezza, peraltro già autonomamente presa, di una situazione che nella sua obiettività era già presente e palpabile, col suo pesante fardello, tutti i giorni.

La gente per bene ha solo trovato in Beppegrillo un interlocutore valido, da cui prende coraggio e col quale si relaziona, per iniziare con ritrovata compattezza una via per correggere le storture che da tempo affliggono e tormentano la società italiana che è dominata da pochi i quali hanno capito che l’inserimento nella politica consente in modo spudorato il perseguimento dei privilegi e dei propri interessi(pensione rapida,impunità anche se condannati..) a svantaggio e discapito ovviamente della collettività che ne avverte il disagio, dovendo sopportare passivamente l'elevato costo della politica

Che l’azione di BeppeGrillo abbia colpito nel segno vi è la riprova che anche i politici stanno prendendo atto della proclamata verità, con affermata condivisione anche da parte di taluni di essi, più lungimiranti.

Non è col vaneggiare ‘ premuta del grilletto ’ che si pone fine e freno ad una inerzia operativa.

Azioni concrete e mirate è quanto si aspetta la gente.

G. Russo

Gaetano Russo 26.09.07 13:41| 
 |
Rispondi al commento

E’ facile arguire che il successo dell’iniziativa e della forza decisionale di Beppegrillo, trova il suo riferimento nella coscienza di una stragrande maggioranza degli italiani che alle difficoltà della vita quotidiana -(aumenti dei prezzi, difficoltà nel crearsi una famiglia, burocrazia infinita, sfiducia nelle istituzioni, disservizi, timore di vanificazione dei propri risparmi....ecc)- non fa che eco una politica non capace di dare concrete risposte risolutive ai problemi, ma continua a sciorinare instancabilmente parole trite e ritrite, infarcite da promesse che non trovano concreta aderenza nella vita di tutti i giorni (il c/d mondo vivo).

La gente, attraverso Beppegrillo, non fa che prendere consapevolezza, peraltro già autonomamente presa, di una situazione che nella sua obiettività era già presente e palpabile, col suo pesante fardello, tutti i giorni.

La gente per bene ha solo trovato in Beppegrillo un interlocutore valido, da cui prende coraggio e col quale si relaziona, per iniziare con ritrovata compattezza una via per correggere le storture che da tempo affliggono e tormentano la società italiana che è dominata da pochi i quali hanno capito che l’inserimento nella politica consente in modo spudorato il perseguimento dei privilegi e dei propri interessi(pensione rapida,impunità anche se condannati..) a svantaggio e discapito ovviamente della collettività che ne avverte il disagio, dovendo sopportare passivamente l'elevato costo della politica

Che l’azione di BeppeGrillo abbia colpito nel segno vi è la riprova che anche i politici stanno prendendo atto della proclamata verità, con affermata condivisione anche da parte di taluni di essi, più lungimiranti.

Non è col vaneggiare ‘ premuta del grilletto ’ che si pone fine e freno ad una inerzia operativa.

Azioni concrete e mirate è quanto si aspetta la gente.

G. Russo

Gaetano Russo 26.09.07 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Mastella...un cosiglio: organizza un treno ad ALTISSIMA VELOCITA',caricaci sopra tutti i componenti di quella banda di sanguisughe che siede in parlamento impropriamente e partite immediatamente per andare A FARE IN CULO!!!!!

Fra Diavolo 26.09.07 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Anche per l'indulto si fa tanta dietrologia, non paro di Grillo ma degli elettori del centrosinistra che, forse inebriati dalla vittoria elettorale non si sono resi conto della gravità di un provvedimento come l'indulto...ora si lamentano tutti...strane cose
Ciao e complimenti per tutto.

Alessandro Aquili 25.09.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

In un paese "normale", no anzi, in un paese in cui credo a tutti noi piacerebbe vivere, il ministro della giustizia dopo quanto accaduto ai Pelliciardi dovrebbe come prima cosa scusarsi coi congiunti, e poi con umiltà e senso di responsabilità, dimettersi.

Dovrebbe farlo con lo stesso "coraggio" coi cui ha firmato lo sciagurato indulto.

E poi avuto il "coraggio" di rievocare una volontà di Giovanni Paolo II...

...sembra diventata una prassi di questi omuncoli scaricarsi la coscienza in nome dei defunti (vedi Marco Biagi).

La prego ministro, un po' di dignità; se ne vada.

stefano facci Commentatore in marcia al V2day 25.09.07 07:31| 
 |
Rispondi al commento

uno dei modi sicuri x togliere potere ai politici è prenderli a calci altro che stringergli la mano o chiedergli favori o guardarli in televisione o ascoltare i loro insulsi e MORTI comizi...

dario ravasi Commentatore in marcia al V2day 24.09.07 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ULTIME MOSTRUOSITA' DELL'INDULTO: Uccise la moglie, può cavarsela con due giorni di carcere
DAL SITO DE LASICILIA:
PALERMO - Quattro anni fa, al culmine di una lite familiare, uccise la moglie con due colpi di coltello. Questa mattina è stato condannato a sei anni di reclusione per omicidio volontario, ma forse riuscirà a non scontare la pena grazie a una serie di benefici di legge. Il protagonista della vicenda è Renato Di Felice, 57 anni, reo confesso. Il gup Marco Mazzeo lo ha condannato a 6 anni di reclusione, 3 dei quali risultano coperti dall'indulto, concedendo le attenuanti sia generiche che per la provocazione subita, oltre al risarcimento danni (circa ventimila euro più i beni mobili della casa coniugale versati dall'imputato alla sorella della vittima) e la diminuzione prevista dal rito abbreviato. Il pm Francesco Bettini aveva chiesto la condanna a 14 anni di reclusione.
L'uxoricida, difeso dagli avvocati Ugo Castagna e Tiziana Monterosso, ha scontato fino a oggi solo 2 giorni di carcere. Ora, fanno notare i difensori, Di Felice potrebbe godere anche delle misure alternative, essendo il residuo di pena (dimezzato dalla copertura dell'indulto) inferiore ai 3 anni, proprio per i due giorni di carcere già scontati. La vicenda risale al 24 ottobre del 2003. Di Felice, contabile presso una ditta di argenteria, assassinò la moglie Maria Concetta Pitasi, ginecologa, al culmine di una lite esplosa tra le mura domestiche nella loro abitazione di via Generale Streva, una zona residenziale di Palermo. 24/09/2007

Mario Michele Giarrusso Commentatore certificato 24.09.07 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Non sono molto esperto di politica, quindi scusate la domanda se ovvia, ma io chiedo solo quando si vedranno gli effetti del nostro V.day. grazie a chi mi darà anche solo un indizio.

Rino Scarletti 24.09.07 17:50| 
 |
Rispondi al commento

In un paese "normale", no anzi, in un paese in cui credo a tutti noi piacerebbe vivere, il ministro della giustizia dopo quanto accaduto ai Pelliciardi dovrebbe come prima cosa scusarsi coi congiunti, e poi con umiltà e senso di responsabilità, dimettersi.

Dovrebbe farlo con lo stesso "coraggio" coi cui ha firmato lo sciagurato indulto.

E poi avuto il "coraggio" di rievocare una volontà di Giovanni Paolo II...

...sembra diventata una prassi di questi omuncoli scaricarsi la coscienza in nome dei defunti (vedi Marco Biagi).

La prego ministro, un po' di dignità; se ne vada.

stefano facci Commentatore in marcia al V2day 24.09.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, non sono abituato a scrivere nei blog, quindi spero di star scrivendo nel posto giusto. Non sono d'accordo su tutto ciò che Grillo dice, ma su molte cose si. Ebbene, stavo pensando, perché noi non cominciamo a comportarci, nel limite del possibile come i signori feudali (perché l'Italia è una repubblica feudale, con tutti i signori e signorotti) dei quali siamo schiavi? Esempio: il signor Burlando va in giro senza patente? Facciamolo anche noi. E se siamo fermati richiediamo lo stesso identico trattamento che lui ha avuto. Evitiamo comportamenti che danneggino gli altri (improponibile prendere le autostrade in contromano, ma sarebbe un bella cosa se i 30 e passa milioni di automobilisti italiani lo facessero), ma cerchiamo di comportarci come si comportano i nostri onorevoli. Per quanto mi riguarda custodisco ancora il tesserino di studente del politecnico. D'ora in poi andrò in giro con quello. Saluti a tutti.

Paolo Manara 22.09.07 14:07| 
 |
Rispondi al commento

vai beppe siamo tutti kon te_

martino speroni 22.09.07 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe...mi trovo in una condizione precaria!!! ho tanta rabbia in me..vivo malamente la vita...sono un Italiano non più sereno!!! allo stremo!!! non si riesce a tirare la carretta!!!casa figli lavoro...grazie che tu esisti!!! hai fatto sentire una grande campana!!! Spero che al più presto l'Italia delle istituzioni ladrone finisca!!! mi vedrò costretto a mendicare per le piazze D'Italia pur di vivere mangiare d'elemosina..sperando che un buon Italiano mi soccorri!!! lo stato non aiuta per niente le famiglie, i servizi sociali guardano solo al lordo!!! Mai verificano dove il nostro netto vada!!! Signori della politica...forse un giorno verro a casa vostra...mi rifiutereste un piatto di minestra non dico per me..per i miei figli!!!! grazie Beppe....Angelo Savona.

Angelo C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.07 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Ottima idea di avere nelle file dei disoccupati anche i politici.. Però non è contradittorio cercare i diminuire la disoccupazione.. aumentandola?.. ma ce lò vedete Fini, Storace, Mastella, che telefonano per le promozioni del tronchetto..chiameranno solo nelle case della libertà..

PEPPE GIORGIO 22.09.07 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Spet.le V DAY
Sono un irritato e disilluso COMDOMINO
dello STABILE di via Monte Generoso,8 Mi
Una ridente "palazzina" di 4 piani...si direbbe
fino a quando la SOCIETA' MULTIETINICA e la criminalitaà legalizzata
non vi ha MESSO i suoi SUBDOLI e NEFASTI ARTIGLI
Sono infatti SOSPESO tra :

AMMINISTRATORI INADEGUATI e MASCALZONI
e NUOVI PRESUNTI PROPRIETARI EXTRACOMUNITARI

Trattasi infatti di una GESTIONE alquanto semplice e scorrevole
di uno stabile di 4 piani, senza ascensore senza giardino condominiale
e senza portineria, con 12 unita abitative
con una facciata di mattoni a cui necessita solo la manutenzione periodica
un VILLINO BIFAMILIARE in MILANO
ECCO i MOTIVI per cui nel '93 decisi l'aquisto di questo BILOCALE di
prima ABITAZIONE per vincolanti necessita lavorative (io LAVORO A MILANO )
a cui ho DOVUTO dedicare sforzi ed energie per ristrutturarlo COMPLETAMENTE
premetto che detesto i DELIRANTI super condominii da 180 persone
VERE e PROPRIE esempificazioni di DEGRADO sociale e DEMAGOGICA
DEMENZA
ma queste sono considerazioni PERSONALI....
Sta di fatto che da ALLORA è COMINCIATO un CALVARIO che via via si PROTRAE
fino alle DRAMMATICHE CONSEGUENZE dei GIORNI ODIERNI
in cui VI SONO 3 CONDOMINI "TUTTI" rigorosamente EXTRACOMUNITARI
2 ARABI e 1 SENEGALESE
che non solo non PAGANO le SPESE CONDOMINIALI ma addirittura i
cittadini ARABI proprio
SISTEMATIVAMENTE, NON assolvono al BENCHE' MINIMO APPAROCCIO di
VITA ECONOMICA CONDOMINIALE, in piu' UNA SCELLERATA GESTIONE dello
STUDIO FERRARIO ci ha portato a TRACIMAZIONIi di COSTI e GESTIONI
STUDIO FERRARIO che HO BEN PREMURATO di SOSTITUIRE con i SISTEMI
democratici, ( per ora..!! ) del CAMBIO GESTIONALE ora PASSATO allo STUDIO SARTORI
il QUALE,...EVIDENZIA oramai il QUASI STATO di FALLIMENTO INSOLVENTE del
CONDOMINIO STESSO, in quanto le MANCANZE CONATBILI sono ELEVATE, cosi' COME le SPESE SOGGETTIVE vuoi per INTERESSI di PASSIVITA, 3 mancati pagamenti su 12
unita' ABITATIVE sono

Riccardo Maggese 22.09.07 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Lettera al MINISTRO del LAVORO.

Sino al 2005 ho condotto una attività imprenditoriale,che mi consentì 3 cose: 1)annegare in un mare di debiti, 2)estinguere il mio conto corrente postale per pagare le tasse, 3)chiusura della mia attività,che in teoria era tutt'altro che fallimentare. Una brillante scuola nuoto,le corsie erano piene di bambini,ragazzi e adulti. Perchè ho chiuso? Cominciamo con l'affitto delle corsie comunali: dal 1999 al 2005 mi aumentarono l'affitto 12 volte. A settembre partivo con
le quote di iscrizione che stabilivo in base alle tariffe della concessione comunale. Verso Natale arrivava l'aumento,con la promessa che sarebbe
rimasto tale per tutta la stagione...FALSO,ad Aprile arrivava un secondo aumento,con la promessa che la stagione successiva sarebbe rimasto tale...FALSO,un giochetto ripetuto dal Comune per 6 anni. Paga le tasse, le concessioni,affiliazione a un ente sportivo,tessere,assicurazione
istruttori,gare,trasferte,borse,cuffie,magliette,materiali natatori,segreteria e affitto segreteria. Avete idea cosa costa oggi mantenere una scuola di nuoto? Scoprii che potenti società sportive beneficiavano di sostanziosi finanziamenti a fondo perso. Spettavano anche a me, inoltrai la domanda in assessorato allo sport e attesi 6 anni senza vedere 50 cent. Ho chiuso perchè ero allo stremo,significa che lavoravo come una bestia per niente. Le società potenti sono ancora lì con i soldi che il comune o la regione gli da. Una mafia sportiva,che condanna i piccoli per la sopravvivenza dei grandi. Ricominciare a 40 anni è dura. Non esiste una legge che tuteli i disoccupati di certe età, le aziende assumono se hai meno di 26 anni. Oltre 30anni sei scarto della società. Poco lavoro interinale che non dà professione e paga €6,16 lordi all'ora. Siamo sotto la soglia della povertà. Non hai tempo di imparare una mansione che il contratto scade o ti spedicono altrove a fare altro che non apprendi fino in fondo. Ministro mi consenta: VAFFANCULO !

matteo agosti Commentatore certificato 22.09.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe,volevo fare una piccola considerazione.
Sono rimasta invalida con la schiena grazie ad un essere immondo che 4 anni fa ha rubato una macchina e,mentre scappava e mi ha investita.Sono dovuta rimanere bloccata a letto per un anno e mezzo(a mie spese,ovvio)e mi è stata diagnosticata la sedia a rotelle per i danni alla schiena in caso non avessi ricevuto cure costanti.Per fortuna e con grande sacrificio economico ora sto meglio,anche se devo sempre stare sotto controllo.L'assicurazione mi ha pagata solo 8.000 euro,che sono solo 1/4 delle spese che ho avuto e che sto continuando ad avere.Non mi sono data per vinta, avendo 31 anni e ho continuato a cercare lavoro...ovviamente quello che ho trovato è stato solo precario,che mi è costato grandi sacrifici,dato che ogni volta che si richiedeva un permesso per visite mediche mi si guardava torvo.Nel frattempo è arrivata l'invalidità del 67%,ma in barba alla legge 68, ancora sono precaria.La prossima settimana il mio contratto a tempo determinato scadrà e mi è già stato detto che non sarò confermata per calo di lavoro,quindi,oltre che invalida,sarò disoccupata.Intanto dovrò pagarmi affitto, bollette,spese,medicine e cure.Alcune,per fortuna,le passa la mutua parzialmente,ma molte medicine me le devo pagare io.Mi chiedo con quali soldi,dato che non c'è altro lavoro nè colloquio in vista,nonostante lo stia disperatamente cercando.In precedenza ho dovuto spesso scegliere se pagare affitto o pagare le cure e non voglio che succeda di nuovo,dato che grazie a quelle scelte mi si sono formate calcificazioni e la schiena è ridotta quasi come quando ho avuto l'incidente.Rischio la sedia a rotelle se non mi curo costantemente e poi sento i costi dei politici e i loro privilegi.Li guardo in faccia e faccio le spese della loro incompetenza e inattività,della loro arroganza e ingordigia smisurate...una sola cosa,nella mia disperazione mi sorge dal cuore: VAFFANCULO VAMPIRI MALEDETTI!!!!!!!

jessica rapetti Commentatore in marcia al V2day 22.09.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento

vi invio un singolare scambio di email con il
Senatore Gustavo Selva (o chi per lui)

domanda:
buongiorno, mangiapane a tradimento. non è stato denunciato per il suo abuso di potere? sia cortese me lo faccia sapere. ci penso io.

grazie per la disattenzione e la mancanza di riespetto e considerazione. dato che le do da mangiare.

risposta:
Sì, sono stato denunciato per interruzione di pubblico servizio di un autoambulanza come ha chiesto il mi nistro della salujte Livia Turco e in più per truffa; al Gup daro la mia versione e accetterò il suo giudizio,salvo il diritto di difesa fino alla cassazione. L'ex.on. Burlando,presidente della Regione Liguria che ha ammesso di avere percorso 2km di autrostrada in senso vietato causando un pericolo per altrri automobilisti avrfaà la stesso trrattamento rfiservato a me della magistratura inquirente ??:

paolo b. Commentatore certificato 22.09.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riporto una surreale comunicazione epistolare via email che ho avuto con il benemerito Senatore Gustavo Selva.

domanda:
buongiorno, mangiapane a tradimento. non è stato denunciato per il suo abuso di potere? sia cortese me lo faccia sapere. ci penso io.

grazie per la disattenzione e la mancanza di riespetto e considerazione. dato che le do da mangiare.


risposta:
Sì, sono stato denunciato per interruzione di pubblico servizio di un autoambulanza come ha chiesto il mi nistro della salujte Livia Turco e in più per truffa; al Gup daro la mia versione e accetterò il suo giudizio,salvo il diritto di difesa fino alla cassazione. L'ex.on. Burlando,presidente della Regione Liguria che ha ammesso di avere percorso 2km di autrostrada in senso vietato causando un pericolo per altrri automobilisti avrfaà la stesso trrattamento rfiservato a me della magistratura inquirente ??:

paolo berlanda 22.09.07 12:35| 
 |
Rispondi al commento

queaso e' quello che ho trovato leggendo le notizie "" Paolo Boaniuti, che alla radio ricorda come la politica «non è quella cosa spregevole di cui si parla tanto oggi, nasce nell’antica Grecia per soddisfare le richieste della gente."" soddisfare COSAAAA soddisfano solo le loro richieste di quelle dei cittadini non gliene frega niente salari bassissimi prezzi dei prodotti alimentari di prima necessita'altissimi ci stanno dissanguando ma loro non pagano il gas il telefono l'elettricita' la benzina ecc ecc...hanno panfili vacanze auto fuoristrada (che se ce l'ha uno di noi deve pagare una sopratassa)basta e' ora di farla finita vedessero tutto cio' che hanno e rimattessero i soldi nelle casse dello stato"tanto li hanno rubati a noi" e risaniamo l'Italia. L'Italia non e' la loro isola felice ma la nostra degli italiani RIPRENDIAMOCELA Viviamo con poco piu' poco meno di 1000 euri al mese "VIVIAMO si fa' per dire" ci vivessero loro li vorrei proprio vedere chiedere l'elemosina per arrivare a fine mese.MA VAFFANCULO

bruno r. Commentatore certificato 22.09.07 12:31| 
 |
Rispondi al commento

riporto una surreale comunicazione epistolare via email che ho avuto con il benemerito Senatore Gustavo Selva.

domanda:
buongiorno, mangiapane a tradimento. non è stato denunciato per il suo abuso di potere? sia cortese me lo faccia sapere. ci penso io.

grazie per la disattenzione e la mancanza di riespetto e considerazione. dato che le do da mangiare.


risposta:
Sì, sono stato denunciato per interruzione di pubblico servizio di un autoambulanza come ha chiesto il mi nistro della salujte Livia Turco e in più per truffa; al Gup daro la mia versione e accetterò il suo giudizio,salvo il diritto di difesa fino alla cassazione. L'ex.on. Burlando,presidente della Regione Liguria che ha ammesso di avere percorso 2km di autrostrada in senso vietato causando un pericolo per altrri automobilisti avrfaà la stesso trrattamento rfiservato a me della magistratura inquirente ??:

paolo berlanda 22.09.07 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho mandato questa lettera al Corriere su TV7 e "diritto di cronaca". Sono curioso di vedere se la pubblicano...

Molto interessante la puntata di TV7 andata in onda venerdi notte e terminata intorno alle 2 (dopo Miss Italia....). Gli ospiti Sartori e Scalfari, giustamente definiti dal conduttore "tra i più intelligenti del Paese", hanno amabilmente dialogato sul caso Grillo sottolineandone i pro e i contro, direi in modo condivisibile da tutte le persone di mentalità aperta. Il conduttore Riotta invece in studio sembra sempre la controfigura (in senso positivo) di quello che dirige il TG1, uno dei peggiori della storia (il TG2 non è da meno). Ha addirittura invocato il "diritto di cronaca" per giustificare un servizio carpito all'ultimo spettacolo di Grillo, nonostante i divieti posti a telecamere e giornalisti.
Peccato che il buon Riotta abbia finto di dimenticare che il giorno della manifestazione "oceanica" dell'8 settembre in molte piazze d'Italia il suo TG1 delle 20 ha dato la notizia in meno di 30 secondi, senza immagini (neanche quelle dalla piazza di Bologna stracolma, nonostante non ci fosse alcun divieto di ripresa...) alla faccia del diritto di cronaca e del diritto all'informazione degli abbonati RAI.

Luciano B. Commentatore certificato 22.09.07 12:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Prime cartoline da Quel Paese

C'è voluto più tempo del previsto prima che la classe politica tutta reagisse alle altisonanti provocazioni lanciate da Grillo e sostenute dalla moltitudine di individui pensanti che avvertono gli stessi disagi del comico.Questo ritardo è presto spiegato.

Vuoi vedere che...

Giustamente prima di rispondere a proposito di tematiche scottanti come la presenza di condannati in parlamento o la durata del mandato parlamentare occorre imformarsi precisamente alfine di essere inappuntabili.Il "politico" di oggi prima però si cautela e non esclude nessuna possibilità,quindi si domanda:"Ma vuoi vedere che poi sto Affanculo non è poi così male...magari offre anche più confort di Roma...?"

Allora detto fatto tutti sull'aereo di Stato col volo privato in direzione Quel Paese per chiarire subito il dubbio principale.Giunti a destinazione bastò mezza giornata a disilludere l'allegra compagnia.Il posto è abitato da una specie che non avevano mai visto da vicino,ne avevano solo sentito parlare,la gente comune.Così,atterriti e senza scorta,parlamentari e portaborse,in punta dei piedi cominciano la vana ricerca di miniere d'oro o di ville antiche a prezzo di favore,fino a che un tonfo interrompe le varie esplorazioni.Mastella svenuto a cospetto di un lavavetri.E' la goccia.Si torna a Roma.

Alessio Pizzato 22.09.07 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,prima di tutto volevo farti i miei complimenti,sei stato uno dei pochi o forse l'unico che ha saputo cacciare le cosiddette palle verso questo stato di merda...Cmq io sn una ragazza di soli 19 anni e volevo dare la mia testimonianza riguardo la mia famiglia.Mio padre grande lavoratore lavora dall'età di 18 anni ora ne ha 47 e la sua età pensionabile è ha circa 60-62 anni tu mi devi spiegare(in senso figurato)come cavolo è possibile ad avere una pensione così bassa,dopo che lui si è rotto il filo della schiena per tutti questi anni,ed arrivare a prendere 600-700euro al mese ma come si fa ad arrivare il 31 giorno a fare la spesa?e quei loffoni dei parlamentari seduti su quelle sedie a scorreggiare,ad evadere le tasse ecc.prendono miglioni di euro sl per mettere una x ,anche perchè non sanno nemmeno scrivere?nn dico di arrivare a fare demagogia ma va messo un pò di ordine,altrimenti si arriva ai livelli dell'argentina dove ci sono ricchissimi e i poverissimi grazie!

De Vincentiis Chiara 22.09.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Prime cartoline da Quel Paese

C'è voluto più tempo del previsto prima che la classe politica tutta reagisse alle altisonanti provocazioni lanciate da Grillo e sostenute dalla moltitudine di individui pensanti che avvertono gli stessi disagi del comico.Questo ritardo è presto spiegato.

Vuoi vedere che...

Giustamente prima di rispondere a proposito di tematiche scottanti come la presenza di condannati in parlamento o la durata del mandato parlamentare occorre imformarsi precisamente alfine di essere inappuntabili.Il "politico" di oggi prima però si cautela e non esclude nessuna possibilità,quindi si domanda:"Ma vuoi vedere che poi sto Affanculo non è poi così male...magari offre anche più confort di Roma...?"

Allora detto fatto tutti sull'aereo di Stato col volo privato in direzione Quel Paese per chiarire subito il dubbio principale.Giunti a destinazione bastò mezza giornata a disilludere l'allegra compagnia.Il posto è abitato da una specie che non avevano mai visto da vicino,ne avevano solo sentito parlare,la gente comune.Così,atterriti e senza scorta,parlamentari e portaborse,in punta dei piedi cominciano la vana ricerca di miniere d'oro o di ville antiche a prezzo di favore,fino a che un tonfo interrompe le varie esplorazioni.Mastella svenuto a cospetto di un lavavetri.E' la goccia.Si torna a Roma.

Alessio Pizzato 22.09.07 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, e' la prima volta che scrivo ,volevo dirti che sono daccordo su tutto quello che hai detto e fatto.Continua su questa strada e sicuramente avremmo milioni di adesioni.Ti auguro buon lavoro

PAOLO FILIPPONI Commentatore certificato 22.09.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno , vi scrivo perchè ultimamente si parla molto di inquinamento e risparmio energetico.
Sono un responsabile commerciale di un'azienda austriaca , produttrice di serramenti ad alte prestazioni. Ho scelto di rappresentare INTRENORM perchè è un'azienda seria ,che non guarda solo hai guadagni , ma pensa seriamente anche alla nostra salute .
Non si parla quasi mai di serramenti quando si accenna al risparmio energetico, ma sono una cosa importante perchè la dispersione maggiore si verifica proprio nelle finestre , quindi con emissioni di CO2 nell'aria(uìin Italia produciamo 4 volte tanto l'inquinamento di Austria e Germania messe assieme). Oltre a questo i nostri materiali sono ecocompatibili, in altre parole il legno è di produzione europea ed il PVC non è riciclato(quindi riciclabile)ed in assenza di piombo e cadmio.
Richiedo la Vostra attenzione , non a scopo di pubblicità,ma perche la maggior parte delle aziende usufruiscono di legnami provenienti da foreste equatoriali con conseguente disboscamenti di polmoni della nostra Terra e , nel caso del PVC, usano matie prime inquinanti.
Vi ho scrito perche possiate sensibilzzare la gente al risparmio energetico, costruendo e risanando case con materiali che ci permettano di inquinare il meno possibile, oltre al vantaggio del risparmio di denaro( queste case si possono scaldare con 2-300 € all'anno, volendo anche meno).
Abbiamo il dovere di lasciare ai nostri figli un mondo vivibile!!!

Grazie mille per l'attenzione

Stefano Meneguzzi

STEFANO MENEGUZZI 22.09.07 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sottoporre alla vostra attenzione il pericolo che il travolgente Vday sta correndo. I media, la politica, i cialtroni di ogni colore e appartenenza se lo stanno mangiando vivo. Approfittano dell'immagine di Grillo per continuare a dire le loro cazzate con il doppio dell'audience. In questi giorni tutti parlano di Grillo per dire tuttaltro e senza pericolo di smentita. Sta partendo un'operazione di ghettizzazione, di cercare di far sentire la parte sana, che ragiona come dei qualunquisti o peggio degli sfigati. Non devono comunicare solo loro. GRILLO, l'unica forza disponibile è la rete, e su questo siamo daccordo; temo che il blog non sia più sufficiente poichè forse ha raggiunto il suo livello di saturazione e quindi la sua capacità di azione. Bisogna aggiungere voce e capillarità e soprattutto utilizzare, rispettando tutte le leggi, la capacità di azione collettiva e coordinamento disponibile.
Noi non possiamo fare molto, forse solo rifiutarci di consumare, o meglio consumare usando la testa.
Personalmente credo che questa possa essere un'azione efficace per far cambiare le leggi più delle proposte popolari. Il problema non è forse tanto il contratto a progetto ma le aziende che ne fanno abuso. Bene, staniamole e magari scegliamo qualcosa da chi produce senza inquinare, senza sfruttare e corrompere. Vuoi vedere che magari il sapore di quel formaggino è davvero buono!!
Per fare questo però c'è bisogno di avere liste di cosa comprare, cosa no e quando facendo attenzione a evitare querele avvocati ecc.. di gridare queste liste, di minacciare di mettere aziende che stanno facendo cose sbagliate e di togliere quelle in corso di ravvedimento. Potremmo chiedere a Marchionne la macchina che vorremmo comprare e cosi via.

Un saluto a tutti

Sergio L Commentatore in marcia al V2day 22.09.07 11:01| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Premetto che Beppe Grillo è un uomo di spettacolo che ho guardato sempre con molta simpatia, e altrettanto lo guardo ora per come è stato capace di buttare un macigno grande quanto il mondo in uno 'stagno molto olezzante' qual'è il sistema politico italiano. Apprezzo veramente il coraggio, l'enfasi che ci mette nel suo modo di essere, e per molti aspetti mi sento molto somigliante a lui. Ora però ho una preoccupazione che vado a spiegare:
- non è che tanto 'baccano' poi si risolve come il solito polverone che tutto fà ma nulla cambia? Il ciclone di mani pulite docet, eravamo prima nella baraonda più totale, ma dopo non è che sia cambiato granchè, se si esclude solo l'alternanza dei 'protagonisti' della politica italiana.Ma nei fatti tutto fa schifo come prima e più di prima;
- allora io credo che occorre tenere sempre alto il 'tiro' nei confronti di questo sistema che vive nel marciume più completo, questo è fuori discussione. Però, per fare in modo che la gente continui a credere in quello che Beppe sta facendo,occorre anche 'indicare' la strada su cui proseguire un 'cammino' che deve arrestarsi solo dopo che veramente e nei fatti il Paese si rinnova. Cioè occorre cominciare a dire quali sono gli obiettivi veri da cogliere, le strategie e le priorità. La gente, per non cadere nel gioco banale del 'vabbè, tanto poi non si giunge a nulla'...deve capire e condividere obiettivi e strategie. Mi va bene l'azzeramento dei partiti, mi va bene la presentazione di liste civiche dappertutto e poi?
- con quali programmi vanno avanti? Quali le priorità politiche e amministrative? Cosa e come bisogna fare per cambiare il sistema?
Occorre riformare e razionalizzare il sistema istituzionale, politico e burocratico del Paese. Troppi centri di potere che non servono a nulla, ma ognuno di loro è un luogo dove si sperpera denaro, si fanno imbrogli, si ruba. Le province a che servono? Sono Enti inutili che invece di eliminarli, stanno proliferando a più non posso. Buon lavoro Beppe

Mimmo Cericola 22.09.07 10:58| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE NON ABBANDONARCI CONTINUA COSI'.
SEI GRANDE. NON FARTI FOTTERE SEI L'UNICA SPERANZA IN QUESTO PAESE.

PASQUALE IOVINE 22.09.07 10:53| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE NON ABBANDONARCI CONTINUA COSI'.
SEI GRANDE. NON FARTI FOTTERE SEI L'UNICA SPERANZA IN QUESTO PAESE.

PASQUALE IOVINE 22.09.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

So che Beppe ha frequentato x spettacoli Napoli,
che con l'accoppiata Bassolino/Iervolino ha raggiunto un degrado allucinante. Qualche bella parola in merito?????Gli argomenti non mancano si puo spazziare dai Rifiuti alla criminalità agli scandali politici etc etc.

Ciro T. Commentatore certificato 22.09.07 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Non c' e' molta differenza tra il Ministro di Grazia e Ingiustizia Clemente Mastella e Bernardino Provenzano; MAFIOSI...!!!

Pablo Garcia Commentatore certificato 22.09.07 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Non c' e' molta differenza tra il Ministro di Grazia e Ingiustizia Clemente Mastella e Bernardo Provenzano; MAFIOSI...!!!!!

Pablo Garcia Commentatore certificato 22.09.07 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Lettera indirizzata al MINISTRO del LAVORO. Sino al 2005 ho condotto una piccola attività imprenditoriale,che mi ha consentito soltanto 3 cose: 1)annegare in un mare di debiti, 2)estinguere il mio conto corrente postale per pagare le tasse, 3)chiusura della mia attività, causa fallimento. La mia attività era tutt'altro che fallimentare;avevo una brillante scuola nuoto,le corsie erano piene di bambini e ragazzi, i genitori contenti. Ma allora,perchè ho chiuso? Cominciamo con l'affitto delle corsie comunali: dal 1999 al 2005 mi aumentarono l'affitto 12 volte. A settembre partivo con le iscrizioni,quote che stabilivo in base al prezzo della concessione comunale. Verso Natale arrivava l'aumento,con la promessa che sarebbe riamasto tale per tutta la stagione. FALSO,ad Aprile arrivava un secondo aumento,con la promessa che la stagione successiva sarebbe rimasto tale. FALSO,un giochetto ripetuto 6 anni. Paga le tasse, le concessioni, affiliazione a un ente sportivo,tessere, assicurazione,istruttori,gare,trasferte,borse, cuffie,magliette,materiali natatori,segretarie e affitto-ufficio segreteria. Avete idea cosa costi oggi mantenere una scuola di nuoto? Scoprii che potenti società sportive beneficiavano di sostanziosi finanziamenti a fondo perso. Spettavano anche a me, inoltrai la domanda in assessorato allo sport e attesi 6 anni senza vedere 50 cent. Ho chiuso perchè ero allo stremo, significa che lavoravo come una bestia per niente. Le società di allora sono ancora lì con i soldi che il comune o la regione gli da. Una mafia sportiva,che condanna i piccoli per la sopravvivenza dei grandi. Ricominciare a 40 anni è dura. Non esiste una legge che tuteli i disoccupati di certe età, le aziende assumono se hai meno di 26 anni. Da 30 anni in su,sei scarto della società. Poco lavoro interinale che non dà professione;non hai tempo di imparare una mansione che il contratto scade o ti spedicono altrove a fare altro che non apprendi fino in fondo. Ministro mi permetta: Vaffanculo (!)

matteo agosti Commentatore certificato 22.09.07 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Lettera indirizzata al MINISTRO del LAVORO. Sino al 2005 ho condotto una piccola attività imprenditoriale,che mi ha consentito soltanto 3 cose: 1)annegare in un mare di debiti, 2)estinguere il mio conto corrente postale per pagare le tasse, 3)chiusura della mia attività, causa fallimento. La mia attività era tutt'altro che fallimentare;avevo una brillante scuola nuoto,le corsie erano piene di bambini e ragazzi, i genitori contenti. Ma allora,perchè ho chiuso? Cominciamo con l'affitto delle corsie comunali: dal 1999 al 2005 mi aumentarono l'affitto 12 volte. A settembre partivo con le iscrizioni,quote che stabilivo in base al prezzo della concessione comunale. Verso Natale arrivava l'aumento,con la promessa che sarebbe riamasto tale per tutta la stagione. FALSO,ad Aprile arrivava un secondo aumento,con la promessa che la stagione successiva sarebbe rimasto tale. FALSO,un giochetto ripetuto 6 anni. Paga le tasse, le concessioni, affiliazione a un ente sportivo,tessere, assicurazione,istruttori,gare,trasferte,borse, cuffie,magliette,materiali natatori,segretarie e affitto-ufficio segreteria. Avete idea cosa costi oggi mantenere una scuola di nuoto? Scoprii che potenti società sportive beneficiavano di sostanziosi finanziamenti a fondo perso. Spettavano anche a me, inoltrai la domanda in assessorato allo sport e attesi 6 anni senza vedere 50 cent. Ho chiuso perchè ero allo stremo, significa che lavoravo come una bestia per niente. Le società di allora sono ancora lì con i soldi che il comune o la regione gli da. Una mafia sportiva,che condanna i piccoli per la sopravvivenza dei grandi. Ricominciare a 40 anni è dura. Non esiste una legge che tuteli i disoccupati di certe età, le aziende assumono se hai meno di 26 anni. Da 30 anni in su,sei scarto della società. Poco lavoro interinale che non dà professione;non hai tempo di imparare una mansione che il contratto scade o ti spedicono altrove a fare altro che non apprendi fino in fondo. Ministro mi permetta: Vaffanculo (!)

matteo agosti Commentatore certificato 22.09.07 10:08| 
 |
Rispondi al commento

ciao bepi ieri sera ho guardato la trasmissione "CONFRONTI" e come "os-pite" c'era il figlio pazzo di vanna marchi.
che vergona che inbarazzo!! ha sparato di quelle cazzate da far paura. "e quello sarebbe un nostro rappresentante" gli paghiamo uno stipendio esagerato per sentir dare hai nostri giovani dei: drogati ,sfaticati,alcolizzati e cellulardipendenti "MA CHI CAZZO è QUESTO PERSONAGGIO" ma come si permette di offendere cosi i nostri giovani.""""GRILLO DOBBIAMO FARE QUALCOSA""" questi ci stanno massacrando il futuro. Ciao a presto ti aspetto a trento lunedi 24

cristiano w. Commentatore certificato 22.09.07 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Lettera indirizzata al MINISTRO del LAVORO. Sino al 2005 ho condotto una piccola attività imprenditoriale,che mi ha consentito soltanto 3 cose: 1)annegare in un mare di debiti, 2)estinguere il mio conto corrente postale per pagare le tasse, 3)chiusura della mia attività, causa fallimento. La mia attività era tutt'altro che fallimentare;avevo una brillante scuola nuoto,le corsie erano piene di bambini e ragazzi, i genitori contenti. Ma allora,perchè ho chiuso? Cominciamo con l'affitto delle corsie in affitto comunale: dal 1999 al 2005 mi aumentarono l'affitto 12 volte. A settembre partivo con le iscrizioni,quote che stabilivo in base al prezzo della concessione comunale. Verso Natale arrivava l'aumento,con la promessa che sarebbe riamasto tale per tutta la stagione. FALSO,ad Aprile arrivava un secondo aumento,con la promessa che la stagione successiva sarebbe rimasto tale. FALSO,un giochetto ripetuto 6 anni. Paga le tasse, affiliazione a un ente sportivo,tessere, assicurazione,istruttori,gare,trasferte,borse, cuffie,magliette,materiali natatori,segretarie e affitto-ufficio segreteria. Avete idea cosa costi oggi mantenere una scuola di nuoto? Scoprii che potenti società sportive beneficiavano di sostanziosi finanziamenti. Spettavano anche a me, compilai la domanda-modulo in assessorato allo sport e attesi 6 anni senza vedere 50 cent. Ho chiuso perchè ero col cloro alla gola, significa che lavoravo come una bestia per 400 euro al mese. Ho chiuso,le società di allora sono ancora lì con i soldini che il comune o la regione gli da. Una mafietta vera e propria,che condanna i piccoli per la sopravvivenza dei grandi.
Ricominciare a 40 anni è dura. Non esiste una legge che tuteli i disoccupati di una certa età, le aziende assumono se hai meno di 26 anni. Da 30 anni in su,sei scarto della società. Poco lavoro interinale che non dà professione;non hai tempo di imparare una mansione che il contratto scade o ti spedicono altrove a fare altro. Ministro mi permetta: Vaffanculo (!)

matteo agosti Commentatore certificato 22.09.07 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono un avvocato della provincia della Spezia. Devo segnalare l'illegittimità del DM Finanze 7.03.07 n. 45 e del silenzio circa la sua divulgazione. Sarebbe opportuno avere più spazio, 2000 caratteri non sono sufficienti, ma la violazione dei diritti dei dipendenti e pensionati pubblici sta per essere perpetrata nel silenzio delle associazioni di categoria, dei datori di lavoro e degli istituti previdenziali. Penso che questo blog possa essere utile a fini informativi per dare ai soggetti interessati la possibilità di scegliere se aderire o meno.
Si tratta di una ISCRIZIONE DI DIRITTO alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali dell'INPDAP con obbligo di contribuzione per pensionati INPDAP e per i lavoratori e i pensionati pubblici iscritti ad altri istituti diversi dall'INPDAP. In maniera poco chiara l'unica informativa sul sito INPDAP rigira il contenuto del DM e diffonde la notizia che anche i pensionati e i dipendenti pubblici non INPDAP potranno accedere al credito. Nulla di più falso! I pensionati INPDAP già oggi potevano accedere al credito. Quello che non dicono, e che obbliga poche persone al porta a porta, è che il termine per esprimere il diniego scade il 25 ottobre 2007. Che stante la possibilità di recedere entro 6 mesi dalla prima trattenuta non dà diritto a ripetere le somme trattenute. E appare veramente iniquo stante la disinformazione, non restituire quanto trattenuto. La cosa che suscita maggiori perplessità è il fatto che mentre tutti i soggetti interessati dal DM in contestazione (purtroppo solo quei fortunati che con il porta a porta sono stati informati) possono esprimere diniego ovvero recedere, i dipendenti pubblici iscritti all'INPDAP non avranno tale analoga possibilità e ciò con grave violazione innanzitutto del principio di uguaglianza sancito all'art. 3 della nostra Carta Costituzionale.
Sono a Vs disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento e confido nella massima divulgazione del blog. Avv. M.T. Palumbo

Maria Teresa Palumbo 22.09.07 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ti hi già scritto ed inviato anche degli scritti di una mia (analoga) convinzione e proselitismo verso gli altri datata 1996.

Mi permetto di suggerirti di sintetizzare un programma (progeeto) per i vari campi economici e sociali che vanno finalmente e seriamente affrontati : scuola, lavoro, welfare,santià, droga, criminalità, immigrazione.

Ma lo sgloba più incisivo e vweramenbte sintetico deve essere :

Taglio del 50%

Con il 50% in meno di poltrone parlamentari e regionali, provinciali e comunali, si da all'avvio ad una riforma oggettiva che a caduta riduce il numero dei partiti, ci fa risparmiare milini di euro ed innesca un percorso virtuoso.

Parola dìordina : -50 il polo nord dei politici!

Con grande stima

Sandro

alex spino 22.09.07 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Lettera indirizzata al MINISTRO del LAVORO. Sino al 2005 ho condotto una piccola attività imprenditoriale,che mi ha consentito soltanto 3 cose: 1)annegare in un mare di debiti, 2)estinguere il mio conto corrente postale per pagare le tasse, 3)chiusura della mia attività, causa fallimento. La mia attività era tutt'altro che fallimentare;avevo una brillante scuola nuoto,le corsie erano piene di bambini e ragazzi, i genitori contenti. Ma allora,perchè ho chiuso? Cominciamo con l'affitto delle corsie in affitto comunale: dal 1999 al 2005 mi aumentarono l'affitto 12 volte. A settembre partivo con le iscrizioni,quote che stabilivo in base al prezzo della concessione comunale. Verso Natale arrivava l'aumento,con la promessa che sarebbe riamasto tale per tutta la stagione. FALSO,ad Aprile arrivava un secondo aumento,con la promessa che la stagione successiva sarebbe rimasto tale. FALSO,un giochetto ripetuto 6 anni. Paga le tasse, affiliazione a un ente sportivo,tessere, assicurazione,istruttori,gare,trasferte,borse, cuffie,magliette,materiali natatori,segretarie e affitto-ufficio segreteria. Avete idea cosa costi oggi mantenere una scuola di nuoto? Scoprii che potenti società sportive beneficiavano di sostanziosi finanziamenti. Spettavano anche a me, compilai la domanda-modulo in assessorato allo sport e attesi 6 anni senza vedere 50 cent. Ho chiuso perchè ero col cloro alla gola, significa che lavoravo come una bestia per 400 euro al mese. Ho chiuso,le società di allora sono ancora lì con i soldini che il comune o la regione gli da. Una mafietta vera e propria,che condanna i piccoli per la sopravvivenza dei grandi.
Ricominciare a 40 anni è dura. Non esiste una legge che tuteli i disoccupati di una certa età, le aziende assumono se hai meno di 26 anni. Dai 30 anni in su sei scarto della società. Poco lavoro interinale che non dà professione;non fai a tempo di imparare una mansione che il contratto scade o ti spedicono altrove a ripetere stessa cosa.VAFFANCULO sig.Ministro!

matteo agosti Commentatore certificato 22.09.07 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sto mettendo su casa e mi sto informando sulle energie alternative da utilizzare. Costi inaccettabili nonostante il 55% di detrazione... Non credi che i costi del fotovoltaico, dei pannelli solari , del geotermico.... dovrebbero abbattersi per dare veramente una svolta energetica a quest'Italia? Che fare? Ti amo (spiritualmente parlando). Paolo Lovera

paolo lovera Commentatore in marcia al V2day 22.09.07 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina 22/09/07 sul corriere della sera
troviamo che il ministro di grazia e giustizia ci dice che di tutti i delinquenti rimessi in liberta' SONO solo 6.194 ( per adesso aggiungo io)sono ritornati in carcere. Deduciamo da questo come si amministra la giustizia in italia , prendi un criminale che ha stuprato rapinato e lo rimetti in liberta'. Lo rimetti di nuovo in circolazione fra NOI POVERA PLEBE (non in mezzo alle loro famiglie che sono super protette) se ammazza o commette violenze di altro tipo ai ns. danni lo rimettono dentro, Dopo dicono che siamo in una democrazia in cui il popolo è sovrano , per loro Noi siamo solo dei poveri cretini a cui possono raccontare tutte le cazzate che gli vengono in mente ma è ora di finirla , BEPPE DEVI FARE , CON TUTTI NOI , IN MODO CHE FARE IL POLITICO IN ITALIA DIVENTI SCOMODISSIMO PER LORO E UTILISSIMO PER NOI

L. MAURO 22.09.07 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono un piccolo imprenditore e come tutti quelli che vivono la vita economica sono ormai diventato un soggetto passivo: passivo nel senso che subisco le violenze e le ignoranze del sistema politico partitico.
La verità sul precariato è proprio quella dell'assenza del lavoro, e che questo strumento sia a disposizione solo della speculazione delle grandi aziende.Nella maggior parte dei casi con leggi più giuste in materia sindacale nessuno ha interesse che questo avvenga : le aziende perchè spendono tempo e risorse per una formazione senza finalità, i dipendenti perchè non hanno nessuna tutela, il carico contributivo perchè va perso nei meandri dell'apparato sanguisuga...
Oggi i sindacati sono diventati uno strumento di ingiustizia sociale e si incancreniscono ancora di più perchè nessuno li ha più in nota :il lavoratore bravo, specializzato, diligente contratta da solo e non ha bisogno di loro.
Il precario nessuno lo vuole perchè intanto non gli conviene avere una massa enorme di gente incazzata.
In più c'è il problema degli extracomunitari: siamo un paese che accoglie da una parte (senza merito ed organizzazione) e abbiamo i ns.giovani che vanno via per lavorare, studiare e in poche parole intravedere una prospettiva che qui non si vede più.
Azzerare i partiti, azzerare i sindacati e le parti sociali ....organizziamo però prima qualcosa per non avere il vuoto e dare il paese in mano a questi talebani.

Antonio Olivieri 22.09.07 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
volevo solo ringraziarti per averci ridato un pò di speranza...
Sono mamma di due bambini e al pensiero che i miei figli crescano in questa Italia corrotta, mi fa rabbrividire! Grazie al V DAY ho scoperto che sono tante, tantissime, le persone che vogliono cambiare questo sistema inquinato, e ciò mi conforta. Spero che la svolta ci sia davvero!

Paola Faraoni Commentatore certificato 22.09.07 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe è la prima volta che ti scrivo e ti dico subito che condivido al 99,99% il tuo operato, non
dico al 100% perchè rappresenterebbe la perfezione,
ed io non credo che la perfezione esista.Ho 42
anni e ti seguo da tantissimo tempo,ma capii che non eri il solito,peraltro graffiante,comico quando riuscisti a sputtanare e a far bloccare il 144,te
lo ricordi? certo che te lo ricordi.Internet allora era di là da venire,era utilizzata in America da università e militari (a proposito credo si siano resi conto che gli è un po' sfuggita di mano! meglio così).In quegli anni cominciai a rendemi conto che qualcosa non quadrava,
che TV radio e carta stampata non la raccontavano
giusta
Per intuire qualcosa era necessaria una certa apertura mentale per leggere fra le righe di ciò
che ti propinavano,ma non era e non è facile,
fonti oneste ed attendibili quasi non esistevano
a mio avviso una delle poche che ci provava era
Radio Radicale boicottata più volte poi,finalmente,Internet! Un immenso minestrone di amenità ma ,anche,di informazione genuina; giusta o sbagliata che sia,perchè fatta DA TUTTI NOI! e tu
giustamente la promuovi.Bene ora parliamo di te!
(eh sì)Principlamente ho 2 timori:
1)Questa splendida ondata non è che si risolverà
nell'ennesima bolla di sapone?
2)la tua integrità: riuscirai a non cedere alle
lusinghe del sistema entrandoci? (un sistema lo si combatte restandone fuori) oppure: morirai in un'oscuro incidente d'auto?(e guarda che c'è poco da ridere).
FACENDO GLI SCONGIURI spero che tu possa continuare così,hai tutto il mio appoggio!
Vorrei dirti altro,ma stanno finendo i caratteri,
ti scriverò ancora.
Ciao Beppe(grande!).

JOHN B. Commentatore certificato 22.09.07 03:19| 
 |
Rispondi al commento

Grillo (Beppe)
Sarà forse impazzito?
Sarà che come tanti di noi non ne può più dell'ingestibile situazione politica itagliana?? Starà facendo -come dicono del qualunquismo? (Zingarelli: aggiornati!).
Sarà che per l'ennesima volta si sta mettendo in gioco? O forse sta solo emulando il Silvio e cerca un pretesto per avere uno stipendio fisso, dopo essere entrato in parlamento barra sceso in campo?
Beh.. Per come la vedo io, se non altro ha cominciato a rompere un pochettino i coglioni.

E' arrivato finalmente un personaggio che (mitomane? qualunquista? esibizionista?) ha fatto in modo che fuoriuscisse un po di merda dalle mutande dei politici. (politici....ihihih, scusate se rido)

Se poi ci aggiungiamo quel libro "La casta", che sta stravendendo, beh... Nemmeno quel venduto/prostituto di Ricci e il suo Gabibbo erano riusciti a vivacizzare il popolo come lo stan facendo ora il Beppe e quel libro!

Siamo nella merda. Questa è la realtà itagliana.
Perchè la casta non ci permette di essere casti, nemmeno se lo volessimo:
lo prendiamo in culo 24/24, 7/7, 12/12...
Che Nazinger si esprima, arrivati a questo punto!
Ci stanno violentando, Papessa: anche tu!!! Svegliati!
Sei ospite nostro, cazzo!
No.. Esso/a tace!
E'pur felice che Mortadella e PecoroneScàt (complici i radicali e la Vladimir)hanno sotterrato il progetto DICO. Silenzio!
Tace.

Siccome itagliano sono anch'io, che sono nato in Lombardia e che vivo in Veneto (sì, lo so, sono un privilegiato solo per il curriculum vitae del mio esistere)
ma se fossi nato in Calabria e mi fossi trasferito in Molise, adesso starei a scrivere lo stesso:
sono stanco, ma davvero!
Mi sento ridicolo.
Più ridicoli di me sono solo quelli che ancora propagandano l'orgoglio itagliano.
C'abbiamo l'euro!
C'abbiamo la seconda repubblica.
C'abbiamo Toto Cutugno e Giggi D'aAlessio.
La pizza, Dolce & Gabbana, vediNapoliepoimuori, Totò, le nostre canottiere sporche di sugo, la mafia, 'a camorra, Mike Bongiorno..Siamo così folcloristici che ci ma

mittler 22.09.07 03:09| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i media discutono delle male parole di Grillo,delle sue qualità politiche ,comiche,intellettuali,ecc,ecc.
Nessun media parla pero dei 25 condannati definitivi da mandare a casa; forse volutamente per distogliere l'attenzione da questo problema.
Ho 55 anni sono disoccupato con moglie malata (tbc) vivo senza rubare facendo i mercatini artigianali.Ma come mi stanno insegnando forse è più coerente rubare in questa società.

Roberto Chiti 22.09.07 02:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,è la prima volta che ti scrivo e ti dico subito che condivido ciò che stai facendo al 99,99%
e non dico 100 xchè 100 rappresenta la perfezione e la perfezione penso non esista. Io ho 42 anni
e ti seguo da tantissimo,ma capii che non eri il solito,per quanto graffiante,comico quando tu riuscisti a sputtanare e a bloccare il 144;te lo ricordi vero? Certo che te lo ricordi.A quel tempo
io mi stavo facendo un'idea su cio che mi circondava e mi circonda,stavo cioè cominciando a capire che c'è
un'altra verità,che i canali ufficiali non la raccontano giusta,ma internet era ancora di là da
venire, era usata da militari ed università (a proposito credo che si siano resi conto che gli è un po'sfuggita di mano!meglio così!)perciò per ca
pire che ci stavano raccontando delle balle era necessario avere una certa apertura mentale per riuscire ad interpretare fra le righe ciò che TV radio e carta stampata ci stavano propinando,ma
non era facile non c'era ancora un'informazione
veramente indipendente giusta o sbagliata che fosse;uno dei pochi esempi di informazione abbastanza onesta secondo me era Radio Radicale ma
non solo lei ovviamente;passarono anni poi,final
mente Internet!quest'immenso minestrone di amenità
ma anche di informazione genuina e libera nel bene e nel male xchè fatta DA TUTTI NOI e tu giustamente la promuovi.Bene,ora parliamo di te:
Principlamente ho 2 timori:1)che tutta questa splendida ondata si risolva nell'ennesima bolla di sapone. 2)La tua integrità:cederai alle lusinghe del sistema entrandoci? (un sistema lo si combatte
restandone fuori) oppure: morirai in un'oscuro
incidente d'auto? (e guarda che c'è poco da ridere!). FACENDO GLI SCONGIURI continua così hai tutto il mio appoggio.
Stanno finendo i caratteri,ho altro da dire ti scriverò ancora.
Ciao Beppe (Grande!)

JOHN BIRGEM 22.09.07 02:41| 
 |
Rispondi al commento

tremano i prodi romani che estorcono i tributi con la forza delle armi.
Tremano le casse dello stato sotto la perquisizione dei finanzieri del Regno di Dio venuti a riscuotere i contributi evasi dal governo.
"Cesare pagherà le tasse al Messia in arrivo che le ridistribuirà in modo equo fra tutti".
Caro Beppe,la tua opera ha il sostegno di chi ha iniziato ad aprire gli occhi anche agli altri.
I politici sono intimoriti per l' antipolitica che essi stessi hanno praticato, violando il principio del Diritto e privando la Res-Pubblica della sua stessa sostanza costituente.
Res- privata. L'illegittimità è ovvia.
Sostengo le tue idee anche dal mio sito www.messia2.it e suggerisco a tutti i politici un rapido esilio prima che vengano prelevati dalle Forze dell' ordine, appena verranno alla luce i crimini occulti che li fraternizzano tutti, nella Grande Famiglia di Res-nostra.
Quando uno Stato divora l'economia dei propri figli, è come un Padre che abortisce il frutto del suo seme. Non merita di sprecarne altro.
La Politica è finita ma l'Etica collettiva si costituirà legalmente nelle nuove fondamenta che introdurranno la nobiltà Reale, tra i requisiti posseduti dagli amministratori del prossimo Governo.Io voto "Messia" ma in attesa del suo ritorno, alle prossime elezioni, voterò"Grillo".

.

fabio polesini 22.09.07 02:21| 
 |
Rispondi al commento

basta bollo auto, canone rai, ici.
che cazzo di tasse sono?
qualcuno mi sa rispondere?

samuel corpino 22.09.07 01:27| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe ho appena finito di vedere il video messaggio di Daniele Pelliciardi e mi chiedo come sia stato possibile introdurre l'indulto nel nostro paese senza un referendum popolare. ricordo che rimasi molto perplessa apurando che la classe politica non riuscisse a trovare altra soluzione al problema del sovraffollamento delle carceri, preferendo liberare criminali di ogni genere e reato. ricordo di avere pensato a tutti quegli edifici di nuova costruzione di prorpietà del demanio abbandonati e mai utilizzati (ma che sono costati tanto a noi cittadini) che potrebbero essere adattati e sfruttati. credo che i carcerati potrebbero essere impiegati ad esempio nei lavori pubblici statali (molti ragazzi dell'est europa o paesi arabi hanno esperienze nell'edilizia). lavori forzati? nella giusta condizione di sicurezza in ogni senso. è necessario però che anche chi ricopre il ruolo di autorità di sorveglianza svolga diligentemente il proprio lavoro! i carcerati potrebbero diventare una risorsa umana. io ho 29 anni e lavoro nell'edilizia, magari è solo un'idea ma se esiste la volontà di portare avanti un progetto anche se complesso i problemi possono essere superati, sicuramente l'indulto non era la risposta al problema. e questo lo si poteva dedurre preventivamente, prima che avvenissero i fatti di cronaca tristemente noti.

rossella lorenzi 22.09.07 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
vorrei portare il mio sostegno per lo sforzo che stai compiendo. il fatto che quasi tutti i politici, tranne di pietro, cerchino di svilire l'importanza delle tue provocazioni vuol dire che temono di cadere come fu per socialisti e democristiani.
nessuno ama questi politici, interessati solo a girare le manopole per cercare di guadagnare una pallina di potere come in quei vecchi giochi da bar con il labirinto pieno di buchi in cui far rotolare la biglia per mettersela in tasca.
magari un po' meno parolacce darebbero meno adito alle critiche. sai trovare appellativi più caustici senza cadere nell'autogoal della volgarità (che del resto è il modo con cui tutti vorremmo chiamare le cose).
sarebbe bello organizzare un incontro casuale di fronte al parlamento per far capire che la gente li odia (mi viene in mente Craxi che esce dall'albergo). una sorta di flash mob politico, anzi, come direbbero gli altri, antipolitico... ma inteso come anti mestierante di Palazzo.

andrea remondina 21.09.07 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Sono una studente.Ti scrivo per dirti che ti ammiro molto per quello che stai facendo, noi giovani abbiamo bisogno di qualcuno che possa fare risvegliare il senso critico assopito o assente a causa delle troppe ore davanti ai reality!Penso che molti vorrebbero creare solo automi facili da gestire e condizionare, il problema è che questi molti non sanno che basta poco a riaccendere quella scintilla di ribellione contro un sistema che ti obbliga a sentirti inutile. Mi sono da poco laureata alla triennale (una grande fregatura, perchè è come se non avessi nessun titolo di studio, pur avendo studiato) e sto contunuando a studiare per altri due anni. Il problema è che ci fanno rincorrere solo sogni....perchè?! Perchè io come molti altri non abbiamo la possibilità di realizzarci, perchè pur facendo concorsi (e vincendoli) ci dicono che non esistono graduatorie....e inoltre il problema maggiore è che la maggior parte di noi giovani viene comprata e a caro prezzo pur di ottenere un lavoro dignitoso. Spero soltanto che sia un problema circoscritto....Volevo dirti un'ultima cosa: occupati di più della Sicilia, qui c'è bisogno di gente come te. A presto!

Maria Corrao 21.09.07 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Tieni duro Beppe non dagli tregua che sono nel panico. però non cadere nella trappola della tentazione di entrare in politica li ti massacrano . Ti stimo per quello che fai , non sarà facile , ma puoi contare su di me .
Grazie

Renato Fatigoni 21.09.07 23:40| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI I MINISTRI AL GOVERNO NON SE NE VANNO MICA DI LORO SPONTANEA VOLONTA', DOBBIAMO ESSERE NOI A CACCIARLI E MANDARLI A CASA ANCHE CON LA FORZA E CON I FORCONI COME LA STORIA CI INSEGNA CHE TUTTE LE TIRANNIE ED I GOVERNI OPPRESSIVI VANNO ABBATTUTI CON LA FORZA.....ITALIANI RIPRENDIAMOCI IL NOSTRO PAESE

Gianluca Sorgente (vaffanculesedoc) Commentatore certificato 21.09.07 22:42| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo ormai hai lanciato la sfida e noi tutti saremo al tuo fianco nel bene e nel male .Quello che mi spaventa e' l'ipocrisia dei nostri politici, dopo tanto baccano e dopo una trasmissione televisiva ( ballaro')dove e'stato messo a nudo quello che percepiscono (13.500/00 euro)i nostri cari politici cosa fanno? Approvano e aumentano il fabbisogno della CAMERA per l'anno 2008 aumentando di alcune centinaia di migliaia di euro.E'una vergogna non tengono conto di niente e di nessuno .mi sento di spendere una parola buona per il SIGNOR DI PIETRO il quale a gia fatto proposta per abbassare il loro stipendio ...... non presa in considerazione visto che dorme chissa'in quale cassetto. caro Beppe ti auguro tutto il bene possibile e tanta forza per andare avanti in questa battaglia e spero che questa folla enorme di gente ti sia vicino e sappia al momento giusto venir fuori con persone che riescano a prendere in mano la situazione .

vincenzo tufo 21.09.07 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Penso proprio che abbiano colpito giusto e duramente nei confronti di questo ceto dominante.Sicuramente ci sarà un prosieguo di questi dissenzi rivelati al di fuori dei soliti canali di distribuzione e sopratutto controllo delle notizie.La paura fa quaranta,tant'è che alcuni buffoni di corte (Mazza) nel tentativo di difendere l'indifendibile si espongono maldestramente al pubblico ludibrio col solo scopo di continuare ad occupare una poltroncina che i suoi principali gli hanno messo a disposizione, poichè è sopratutto in questi momenti che i vari maestri a penser o opinion leaders debbono difendere la trincea loro assegnata.Io mi chiedo se il movimento grilliano,per assurdo,con i sistemi democratici dovesse prendere il potere cosa farebbe il Mazza?
fallito anche il tentativo di riciclarsi? sarebbe in grado di guadagnarsi la sua pagnotta giornaliera?Medita- Mazza- Medita prima di sparare minkiate per farti bello nei confronti dei tuoi vari Padrini.Per quanto riguarda l'indulto:in Sicilia terra di grande disoccupazione,dove non trovano lavoro gli onesti, come si pretende che gente uscita dalla galera trovi un lavoro? Risultato la micro criminalità si sta scatenando rubando tutto ciò che è di valore nelle seconde case,assaltando le case degli anziani che vivono soli per rubar loro la misera pensione.Chi paga i costi materiali di tali danni? e quelli psicologici e sociali? RISPOSTA Gli onesti che non delinquono e non riescono a fare opinione poichè i mass media non danno loro gli giusti spazi per far sentire tutta la loro indignazione e che pertanto,non esistono, non esistendo loro non esistono neanche i loro problemi.

leonardo di stefano 21.09.07 22:24| 
 |
Rispondi al commento

io non voglio crederci, proprio non voglio. per favore mastella, la prego si dimmetta, immediatamente, lo faccia almeno per i suoi figli.

giuseppe matraxia 21.09.07 21:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe grillo vai avanti sempre cosi alla fine si accorgeranno che ci sei.Ricorda che nino bixio e garibaldi con un manipolo di 1000 uomini cambio la storia ,tu hai una marea di persone che ti seguono nella tua protesta civile di uomo libero da ogni condizionamento di colore politico,questo fa di te un U.F.O per la casta politica ,che fa come lo struzzo mette la testa sotto la sabbia,aspettando che passa il pericolo .Solo che questa volta la marea e' troppo forte e sale ogni giorno di piu'.
E' questi non si rendono conto verrano spazzati via dalla forza civile delle idee e dal coraggio
democratico fino ad ora e spero anche dopo che stai trasmettendo ai tanti che seguono questa forza che sta crescendo ogni giorno e un tam tam continuo,come fanno a non sentire a non ascoltare a non vedere .
Spero che tu riesca a mantenere questa forza democratica e civile a non farsi tirare dentro la
disputa del colore politico,perche'perderebbe la sua natura spontanea e popolare.
con affetto da un garibaldino
vai sempre cosi...................

nino b. Commentatore certificato 21.09.07 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
l'iniziativa di qualche giorno addietro è da applaudire. Tuttavia ti rivolgo un appunto, nel 2005 prima delle amministrative sei stato nella mia città, Andria (Ba), e, guardando un manifesto elettorale di una persona con un pennello in mano, hai rivolto una battuta che,mi è stato riferito, diceva più o meno così: quel signore intende pittare la classe politica o i partiti ? La mia candidatura, infatti, intendeva mettere in risalto quanto da te portato alla ribalta ed alla conoscenza dei cittadini.
Pertanto un saluto da Vincenzo Santovito, il pittore di Andria.

Francesco D'Atteo 21.09.07 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Mo lti Camerati e Compagni che sono morti ognuno per un suo giusto ideale, chiedevano e volevano una società diversa dello specchio di quella attuale, oggi ne sono certo, si stanno rigirando su se stessi nelle loro tombe. Negli anni a venire si è affievolito l’interesse per la politica, accorgendomi di essere stato USATO. Non vi lamentate di questa classe politica, “dei vari mortadella, mi consenta”, e dei loro alleati, tutti succubi degli U.S.A., maledetti che Dio vi fulmini, stanno facendo solo i loro interessi, a loro non importa dei problemi della povera gente, il resto della società è stato abituato da sempre al bastone ed alla carota. Non vi lamentate della delinquenza, sono dei disagiati, la conseguenza di tutto questo. Non so se a tutto ciò ci possa mettere una pezza Bebbe Grillo, io faccio a lui ed a chi lo seguirà i miei veri auguri, da parte mia ho fatto una scelta molto sofferta, dopo 51 anni ritengo che non ci sia un futuro per me, basta ho pagato anche troppo, in tutti i sensi, sono veramente stanco e stufo di questa situazione economica e sociale in Italia, ho messo in vendita il mio appartamento, non appena le varie pratiche mi danno l’ok per ritirare i soldi in banca, il giorno prima mi reco in un’agenzia di viaggi per fare il solo biglietto di andata per la Taillandia. E’ tutto pianificato, mi aspettano due vecchi amici con le loro consorti per intraprendere un’attività imprenditoriale e commerciale, passando il resto della mia vita in pace e tranquillità (non è una scelta di sesso, credetemi). Altri faranno la mia stessa scelta, molti single ed intere famiglie hanno venduto i loro beni e sono chi in Taillandi, nella Repubblica Dominicana, Cuba, Ucraina, Croazia. Dall’altro capo del mondo, ricorderò con nostalgia il mio bel paese, penserò ai miei familiari (solidari con la mia scelta), ricorderò i momenti più belli(che non sono pochi), seguirò con interesse ogni notizia del mio paese, qualche lacrima uscirà. Indietro non tornerò. Auguri a tutti.

giancarlo marinaccio 21.09.07 19:46| 
 |
Rispondi al commento

E' FANTASTICO COSA STA SUCCEDENDO IN QUESTI GIORNI, GRAZIE A TUTTI QUELLI CHE HANNO CONTRIBUITO A TUTTO CIO'. FIERO DI FAR PARTE DI QUESTO BLOG, ANCHE SE IN RITARDO.
CIAO

marco c. Commentatore certificato 21.09.07 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Sig.Grillo complimenti per le sue recenti iniziative POLITICHE contro i partiti per il suo mitico Vaffanculo Day e per la sua lotta a spada tratta contro questa ignobile democrazia.

ascoltando il suo accanimento verso i politici "democratici" moderni e in generale verso il sistema politico istituzionale Italiano non posso far a meno di ricordare ciò che diceva S.E. Mussolini a proposito della democrazia, pensiero che mai come oggi fù attuale:


"Chi dice democrazia, dice accozzaglia di mestieranti della bassa politica, dice avvocati che cercano clientele, professori che intrigano per delle cattedre, giornalisti che battono lo sportello dei fondi segreti, speculatori che comperano il silenzio, e i giudici, coscienze inquiete che fanno dell'anticlericalismo, ma in grembo a una massoneria divenuta oggi una universale associazione di camorristi".
B.Mussolini

continui così e non si faccia contagiare dalle gravissime malattie politiche , dalla censura e dalla corruzione!

Adriano M. Commentatore certificato 21.09.07 19:38| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE ALL'INDULTO IL MIO QUARTIERE SECONDIGLIANO è DIVENTATO ANCORA PEGGIO...1/5 DI COLORO CHE HANNO BENEFICIATO DELL'INDULTO SONO TORNATI QUI E GUARDA CASO SONO AUMENTATI DI NUOVO SCIPPI RAPINE SPACCIO DI DROGHE A VOLONTà OMICIDI ECCETERA... FAREI VIVERE A MASTELLA IN QUESTA MERDA DI POSTO...

giulio terracciano Commentatore certificato 21.09.07 19:36| 
 |
Rispondi al commento

In un paese "normale", no anzi, in un paese in cui credo a tutti noi piacerebbe vivere, il ministro della giustizia dopo quanto accaduto ai Pelliciardi (e a molti altri cittadini) dovrebbe come prima cosa scusarsi coi congiunti, e poi con umiltà e senso di responsabilità, dimettersi.

Dovrebbe farlo con lo stesso "coraggio" coi cui ha firmato lo sciagurato indulto.

E ha poi avuto il "coraggio" di rievocare una volontà di Giovanni Paolo II...

...sembra diventata una prassi di questi omuncoli scaricarsi la coscienza in nome dei defunti (vedi Marco Biagi).

La prego ministro, un po' di dignità; se ne vada.

stefano facci Commentatore in marcia al V2day 21.09.07 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento obbligato a partecipare al dolore di Pelliciardi per il lutto che lo riguarda, per due motivi: primo: perché sono cittadino Italiano,rispetto le leggi del mio paese, e quando più volte mi sono recato all’estero, ho sempre rispettato la legge del posto, riconoscendo i diritti, il ruolo, la dignità, il decoro, il rispetto delle persone e delle cose, senza recare loro offesa, pertanto esigo il rispetto di un qualsiasi straniero QUI’ A CASA MIA; secondo: so quanto dolore e sofferenza provoca la scomparsa dei propri genitori, uccisi barbaramente, disagio alla persona sia fisicamente che moralmente, non poter più ricevere l’affetto della mamma e del papà. E gli assassini compiono questi delitti in un paese democratico che invece di metterli in galera buttando la chiave a mare, li premia con l’indulto. Sono schifato ed amareggiato, della politica e dei politici ormai di abitudini immorali, viziate, depravate, degli organi d’informazione manipolati dai stessi politici, da ITALIANO mi vergogno del menefreghismo dei miei compatriotti che evitano il PROBBLEMA girandogli attorno. Quello che sta accadendo nel nostro paese è come una bella donna che è oggetto di pettegolezzi (a Roma si dice chiacchierata), ma tutti ci vanno; così è la politica ed i politici chiacchierati, che mantengono vita natural durante le loro poltrone. Per molti anni ho lottato in politica per dei valori e di ideali che ritenevo giusto per la società, ho dato mandato a dei candidati che mi rappresentavano nelle aule del mio comune, della camera e del senato, nel tempo con sommo rammarico, ho riscontrato che di quei principi ed ideali, oggetto di molte discussioni politiche nelle sezioni di partito, e in scontri fisici nelle strade e nelle varie piazze, sono serviti a quei candidati per assicurargli una comoda poltrona facendo gli interessi personali.

giancarlo marinaccio 21.09.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, sono una mamma di 32 anni, per 10 anni ho lavorato da precaria, da 2 anni, dopo la nascita di mio figlio sono in attesa di occupazione, tanti colloqui ma nonostante la mia decennale esperienza nessuno è andato a buon fine,....forse la mia colpa è quella di essere troppo "vecchia" per il mercato del lavoro?....e di essere mamma?...e di essere moglie?
Nella città dove ora vivo (Palermo)trovi un lavoro "onesto" solo se conosci "qualcuno"......se non lo conosci o magari come me non vuoi conoscerlo stai a casa!..ed io infatti sto a casa!
In qualche trasmissione televisiva dove è stato affrontato questo problema, ho sentito intervenire un membro del partito del "piccolo nano", il suo commento(con parole semplici) era questo:" AL SUD I GIOVANI DORMONO SUGLI ALLORI,PRETENDONO UN LAVORO SICURO MA NON PENSANO A CREARSENE UNO DA SE, NON HANNO SPIRITO IMPRENDITORIALE NON SANNO ESSERE I MANAGER DI SE STESSI......ETC. ETC.......
Io a questo caro amico del piccolo nano dico:
IL PIZZO A FINE MESE ME LO PAGHI TU?

Che vuoi che ti dica, il V-DAY potrebbe essere l'inizio di una nuova rivoluzione, ma ci crediamo tutti fino in fondo? o magari i conoscenti di quel "qualcuno" sono troppo codardi per alzare la testa? io ci voglio credere, voglio credere in una rivoluzione delle coscienze, voglio credere che tutti siano stanchi come me di arrivare a fine mese contando gli spiccioli nella ciotolina mentre il figlio di Mastella viaggia a SCROCCO su un aereo, voglio credere che questa voglia di cambiare non sia una tendenza del momento ma una convinzione. CREDIAMOCI

giuseppa campo 21.09.07 18:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

http://www.lasterpaia.it/index.php/?p=38

fra angelico 21.09.07 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Post vergognoso, questo è puro sciacallaggio e facile sensazionalismo sulla pelle di Pellicciardi a cui vanno tutta la mia comprensione e solidarietà.

Molti, la maggioranza, hanno potuto ricongiungersi alla famiglia o ricominciare a lavorare grazie all'indulto.
Lo Stato che non è capace di perdonare (specialmente a fronte di un sistema carcerario vergognoso) è uno Stato debole: non lo diceva solo il Papa, lo diceva Gandhi.

Nessuno sostiene l'impunità, ma entro certi termini, l'indulto è stato un atto postitvo, che ha provato a ridare dignità a tante persone: molte l'hanno accettata e sono ripartite onestamente, poche l'hanno rifiutata e si sono trasformate in assassini.

La gente cambia in carcere, e non bisogna confondere giustizia con vendetta.

http://it.wikipedia.org/wiki/Stanley_Williams

Profondamente deluso da questo post!

Gian Piero Biancoli Commentatore certificato 21.09.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Marco travaglia,complimenti per il suo lavoro,che ci fa conoscere come funziona l’Italia politica ed economica,Ci sarebbe utile a tutti i cittadini Italiani conoscere il costo della politica Italiana è se come io penso è la prima fonte di occupazione Italiana con costi per la collettività
esorbitanti senza ritorno di benefici per la collettività,ed incrementando il disavanzo del debito pubblico. Per quale ragione si tengono nel portafoglio delle banche i depositi dormienti che sono tanti,e non si utilizzano per abbattere il debito pubblico In questa ipotesi ne beneficerebbero tutti i cittadini Italiani. Leggo quando costa un deputato Italiano,il doppio ed il triplo di altre nazione europeo,ma volete fare una indagine di quando lavora un deputato italiano per i cittadini,tra tanti convegni dei partiti,sia al proprio di appartenga che ospiti dei partiti politici che sono infiniti,poi con tanti elezione politiche che si susseguono e che bisogna sponsorizzare con le presenze dei deputati,dopo tutti parlano che ce ne sono troppi rispetto alla popolazione ed altre nazione,ed in particolare con il ruolo legislativo del parlamento europeo,a che si aspetta ad un sbarramento dei partiti al 10% per ridurre i partiti,il pensionamento allineato a tutti i cittadini Italiani ,come la pensione,equiparata a tutti i lavoratori,sia per valore che i tempi di benefici
temporali,che possano fare il doppio ho triplo lavoro,non sta in piede che se non possano fare altre professione,non sarebbero interessati a far politica,in quando lo stipendio di deputato non sarebbe sufficiente appetibile,per rappresentare il popolo in parlamento,è questo porterebbe ad avere dei rappresentanti del popolo di basso livello,non credo che ci rappresenta deve essere una persona avida di moltiplicare la ricchezza propria ci dia sicurezza di buon onesta e capacità .Le province eliminiamoli ed eventualmente accoppiamo i piccoli comuni per dare amministrazione ,gestibili economicamente,le società miste

francesco superbi 21.09.07 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ,sarò antico,nonostante abbia "solo" 34 anni,ma ascoltare tramite il Blog una persona così irresponsabile da usare parole così forti e pensare che lo stipendio glie lo pago io ,con la mia onesta busta paga,mi sconvolge....E pure credevo di avere una scorza più dura...è incredibile cosa siamo diventati come popolo,nell'insieme ,dunque ,anche la politica!
Ma ci rendiamo conto che si parla di te e del tuo Blog da una vita ,si polemizza,si dibatte ed ANCORA NON SONO CAPACI DI DARTI 20 MINUTI IN TV!?!?!?! Scandaloso ! Anche se ,come sembra,l'ultima scusa sia stata la battuta sul premier e la sua "scarsa memoria"
La riforma del lavoro ha trasformato,di fatto,il mercato del lavoro nel mercato della carne umana ed è inutile strumentalizzare l'assasinio di Biagi,vorrei ricordare a tutti braccio destro di Bassolino(a proposito grazie alla legge che ti fa cambiare i magistrati sta per andare in prescrizione il macello dei rifiuti fatto dall'esimeo nostro governatore della regione...)quando si parla di generazione 1000 euro ed a tempo. Io sono uno dei tanti che si è arreso e dal prossimo mese ripartirà oltre i confini nazionali,continuando a seguirvi e supportarvi!
SEMPRE CON TE BEPPE!
UN ABBRACCIO!

alfredo tarantino 21.09.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ,sarò antico,nonostante abbia "solo" 34 anni,ma ascoltare tramite il Blog una persona così irresponsabile da usare parole così forti e pensare che lo stipendio glie lo pago io ,con la mia onesta busta paga,mi sconvolge....E pure credevo di avere una scorza più dura...è incredibile cosa siamo diventati come popolo,nell'insieme ,dunque ,anche la politica!
Ma ci rendiamo conto che si parla di te e del tuo Blog da una vita ,si polemizza,si dibatte ed ANCORA NON SONO CAPACI DI DARTI 20 MINUTI IN TV!?!?!?! Scandaloso ! Anche se ,come sembra,l'ultima scusa sia stata la battuta sul premier e la sua "scarsa memoria"
La riforma del lavoro ha trasformato,di fatto,il mercato del lavoro nel mercato della carne umana ed è inutile strumentalizzare l'assasinio di Biagi,vorrei ricordare a tutti braccio destro di Bassolino(a proposito grazie alla legge che ti fa cambiare i magistrati sta per andare in prescrizione il macello dei rifiuti fatto dall'esimeo nostro governatore della regione...)quando si parla di generazione 1000 euro ed a tempo. Io sono uno dei tanti che si è arreso e dal prossimo mese ripartirà oltre i confini nazionali,continuando a seguirvi e supportarvi!
SEMPRE CON TE BEPPE!
UN ABBRACCIO!

alfredo tarantino 21.09.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un paese "normale", no anzi, in un paese in cui credo a tutti noi piacerebbe vivere, il ministro della giustizia dopo quanto accaduto ai Pelliciardi dovrebbe come prima cosa scusarsi coi congiunti, e poi con umiltà e senso di responsabilità, dimettersi.

Dovrebbe farlo con lo stesso "coraggio" coi cui ha firmato lo sciagurato indulto.

E poi avuto il "coraggio" di rievocare una volontà di Giovanni Paolo II...

...sembra diventata una prassi di questi omuncoli scaricarsi la coscienza in nome dei defunti (vedi Marco Biagi).

La prego ministro, un po' di dignità; se ne vada.


stefano facci Commentatore in marcia al V2day 21.09.07 14:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
il V-Day è per me una grande emozione. Inebriante, eccitante profumo di libertà.
Come se il Paese si fosse finalmente svegliato! Svegliato........
Lo dicevo spesso nelle mie animate discussioni con chi non la pensa come me o si è incartapecorito nello scetticismo: SVEGLIATEVI! E' ORA!
Io, non fidandomi più dei politici da tempo, faccio le mie lotte ogni giorno, come si dice, "nel mio piccolo": bevo l'acqua del rubinetto, perchè l'acqua è di tutti e non dovrebbe essere permesso agli imprenditori di rubarla dalle nostri fonti per imbottigliarla e rivendercela. Così, ogni giorno, arrivo al lavoro con la mia bottiglia piena di acqua del rubinetto.
Protesto ogni volta che mi imbatto in un affitto troppo alto. Una volta, parlando con il proprietario di un appartamento in affitto, ero riuscita a farmi fare uno sconto (50 euro, non sono molti, ma intanto è un piccolo risultato). Non solo per risparmiare un po', ma anche per sensibilizzare, per ricordare che gli affitti alti stanno strozzando le famiglie. Ebbene, ho saputo che chi è andato ad abitare in quell'appartamento dopo di me, ha addirittura offerto di pagare di più nel tentativo di soffiarlo ad un altro...Cioè, è stato vanificato il mio piccolo tentativo che, unito a tanti altri, poteva porre un freno a chi toglie stipendi interi alle famiglie per appartamenti che spessissimo, sono "buchi"!
E poi tutti si lamentano che gli affitti sono alti.
Dicono " E' la legge del mercato!"
Allora perché, tutti insieme, non cambiamo “la legge del mercato” dicendo No e boicottando SEMPRE, non solo per un giorno, le cose che costano troppo?
E faccio tante altre cose, che se le facessero tutti, forse tu non avresti bisogno di sgolarti nelle piazze! (Segue)

Gianna Salerni Commentatore in marcia al V2day 21.09.07 14:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe
il V-Day è per me una grande emozione. Un'inebriante, eccitante profumo di libertà.
Come se il Paese si fosse finalmente svegliato! Svegliato........
Lo dicevo spesso nelle mie animate discussioni con chi non la pensa come me o si è incartapecorito nello scetticismo: SVEGLIATEVI! E' ORA!
Io, non fidandomi più dei politici da tempo, faccio le mie lotte ogni giorno, come si dice, "nel mio piccolo": bevo l'acqua del rubinetto, perchè l'acqua è di tutti e non dovrebbe essere permesso agli imprenditori di rubarla dalle nostri fonti per imbottigliarla e rivendercela. Così, ogni giorno, arrivo al lavoro con la mia bottiglia piena di acqua del rubinetto.
Protesto ogni volta che mi imbatto in un affitto troppo alto. Una volta, parlando con il proprietario di un appartamento in affitto, ero riuscita a farmi fare uno sconto (50 euro, non sono molti, ma intanto è un piccolo risultato). Non solo per risparmiare un po', ma anche per sensibilizzare, per ricordare che gli affitti alti stanno strozzando le famiglie. Ebbene, ho saputo che chi è andato ad abitare in quell'appartamento dopo di me, ha addirittura offerto di pagare di più nel tentativo di soffiarlo ad un altro...Cioè, è stato vanificato il mio piccolo tentativo che, unito a tanti altri, poteva porre un freno a chi toglie stipendi interi alle famiglie per appartamenti che spessissimo, sono "buchi"!
E poi tutti si lamentano che gli affitti sono alti.
Dicono " E' la legge del mercato!"
Allora perché, tutti insieme, non cambiamo “la legge del mercato” dicendo No e boicottando SEMPRE, non solo per un giorno, le cose che costano troppo?
E faccio tante altre cose, che se le facessero tutti, forse tu non avresti bisogno di sgolarti nelle piazze! (Segue)

Gianna Salerni Commentatore in marcia al V2day 21.09.07 14:27| 
 |
Rispondi al commento

2^ parte
Scusate, mi si era inchiodato il pc...dicevo? Ah sì... E noi davanti a cosa ci dovremmo fermare? Dobbiamo aspettare che altri genitori vengano trucidati da gente (?) che dovrebbe essere al sicuro in cella? O che la propria figlia o la propria morosa vengano violentate dal primo, recidivo, che passa e che ha voglia di giocare un po', tanto non rischia niente? Io non sto a guardare: ho 29 anni, e voglio combattere. Combatto per me, per la casa che ho comprato con il mio ragazzo e che ci costerà almeno 20anni di sacrifici (evviva gli incentivi ai giovani ITALIANI), ma combatto soprattutto per dare un avvenire migliore del mio al il figlio che non possiamo ancora avere: costa troppo. Non possiamo ancora permettercelo.

Angela Oliverio 21.09.07 12:19| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

2^ parte
Scusate, mi si era inchiodato il pc...dicevo? Ah sì... E noi davanti a cosa ci dovremmo fermare? Dobbiamo aspettare che altri genitori vengano trucidati da gente (?) che dovrebbe essere al sicuro in cella? O che la propria figlia o la propria morosa vengano violentate dal primo, recidivo, che passa e che ha voglia di giocare un po', tanto non rischia niente? Io non sto a guardare: ho 29 anni, e voglio combattere. Combatto per me, per la casa che ho comprato con il mio ragazzo e che ci costerà almeno 20anni di sacrifici (evviva gli incentivi ai giovani ITALIANI), ma combatto soprattutto per dare un avvenire migliore del mio al il figlio che non possiamo ancora avere: costa troppo. Non possiamo ancora permettercelo.

Angela Oliverio 21.09.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento

2^ parte
Scusate, mi si era inchiodato il pc...dicevo? Ah sì... E noi davanti a cosa ci dovremmo fermare? Dobbiamo aspettare che altri genitori vengano trucidati da gente (?) che dovrebbe essere al sicuro in cella? O che la propria figlia o la propria morosa vengano violentate dal primo, recidivo, che passa e che ha voglia di giocare un po', tanto non rischia niente? Io non sto a guardare: ho 29 anni, e voglio combattere. Combatto per me, per la casa che ho comprato con il mio ragazzo e che ci costerà almeno 20anni di sacrifici (evviva gli incentivi ai giovani ITALIANI), ma combatto soprattutto per dare un avvenire migliore del mio al il figlio che non possiamo ancora avere: costa troppo. Non possiamo ancora permettercelo.

Angela Oliverio 21.09.07 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Come ho sempre detto l'indecenza dialettica è la prima regola che noi popolo dobbiamo EVITARE perchè è la regola fondamentale per farsi ascoltare. Il popolo è SOVRANO e il popolo chiede al presidente Prodi e al suo governo il rispeto del programma. Prendersela contro Beppe Grillo è solo TATTICA di PARTE e nessun falso giudizio può mai compromettere la NOBILE causa del DISSENSO POPOLARE. Beppe Grillo avrà anche esagerato ma è vero anche che il popolo non lo hanno mai ascoltato. Sono convinto che prima o poi Beppe Grillo riconosca gli errori. A parte Grillo il problema rimane e noi del popolo dobbiamo continuare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA, il sistema non è un muro impenetrabile, è solo un muro dentro il nostro cervello. Il sistema siamo noi basta volerlo e si può cambiare facendo LARGOaiGIOVANI talenti Liberi e senza NODI che governino e lavorino PERilBENEdiTUTTI. IL lungo CAMMINO del popolo continua e ASPETTA il SEGNALE prepariamoci.

Mario Flore 21.09.07 05:50| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti e un bravo a grillo,finalmente qualcuno che a voce parla e questo e solo da apprezzare,io non sono di sinistra però sono dell'oppinione che se le cose si devono mettere apposto non bisogna guardare le bandiere.e da quando sono piccolo che sento parlare di politica e ho capito una cosa;non esiste e solo un modo per avere agevolazioni in tutti i settori senza distinzione alcuna,sennò i cari politici avrebbero uno stipendio come la maggior parte degli italiani e solo alcune cariche politiche potrebbero pecepire qualcosa in più,comunque la proposta di mandarli a casa dopo 5 anni mi sembra giusta:grillo prova a chiedere di abbassarsi lo stipendio.ciao da william

william dessi 21.09.07 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1^parte
Ieri sera, 19.09.2007, il Tg delle 20.00 di Rai1 ha diffuso la notizia secondo la quale il comune di Milano vuole stanziare 1mln di euro per proteggere soprattutto tassisti e autisti notturni inquanto sempre più spesso vittime di rapine. E' questa la loro risposta: raggirare il problema. E' meglio stanziare tutti quei soldi in vigilantes, telecamere nascoste e chissà quale altro aggeggio, piuttosto che far costruire carceri nuove: quante ne sarebbero state già riempite se sommiamo tutti i soldi spesi in antifurti, allarmi, telecamere, porte blindate e chi più ne ha più ne metta? E' più comodo trovare un vano tentativo di difesa che ingrossi tasche altrui piuttosto che dare punizioni esemplari. E farle scontare fino alla fine. E' più comodo stanziare mln di euro per costruire nuovi centri oncologici piuttosto che evitare di raddoppiare inceneritori di rifiuti e promuovere invece la raccolta differenziata, le auto elettriche o magari rinforzare il circiuito dei mezzi pubblici. Tentano di intontire i ragazzi con storie di tronisti, veline, calciatori e letterine; la bella vita che si vede x tv è sniffare coca, mostrare tette finte o magari anche ammazzare: tanto poi non ti succede nulla, anzi, vai addirittura in tv. E nel frattempo loro, i politici TUTTI di ogni schieramento e colore, cercano scappatoie ai reali problemi della società dandoci qualche zuccherino e intascandosi il malloppo. Alzi la mano chi crede che dietro il continuo sbarco di clandestini (non tutti proprio brava gente) non ci sia un profitto per alcuni dei "nostri". E si faccia avanti chi crede che i politici, tra super stipendi e privilegi, siano ingrado di capire come si fa ad arrivare a fine mese con meno di mille euro. La vogliamo dare noi la risposta giusta?! Vogliamo metterci in testa che nella storia sono sempre stati i popoli i veri sovrani? I popoli hanno fatto saltare teste di re e regine. E noi davanti a cosa ci dovremmo fermare?

Angela Oliverio 20.09.07 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ai esagerato un pò secondo me li ai maltrattati schiacciati con quale faccia si presentano ora al popolo italiano sono molto attapirati aiutali ad uscire da questo incubo altrimenti li perdiamo tutti. (Volesse DIO)

carlo diano 20.09.07 22:52| 
 |
Rispondi al commento

io vivo a pozzuoli provincia di napoli come e possibile vivere in una citta come la mia dove le strade non esistono dove i dissesti sono all'ordine del giorno dove e pericoloso anche andare in vespa per paura di cadere e poi napoli la terza citta d'italia dove nel 2007 ci sono strade impraticabili basta ora e troppo a cosa si deve fare.........

Alessandro Basile 20.09.07 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così,
dobbiamo resistere, insistere, continuare, perseverare…..
Può accadere che dalla provocazione, dalla satira, dall’eccesso, possa nascere qualcosa di buono.
Una sveglia per i dormienti, per gli assuefatti, per tutti quelli che hanno rinunciato perché… tanto non cambia nulla !!!
Forse ora qualcosa sta cambiando.
Deve prendere corpo il Movimento per la Rinascita Italiana, dobbiamo riportare il nostro paese tra le nazioni Europee virtuose, dove il debito Pubblico non è un male necessario ma un male da guarire per il bene dei cittadini, dove gli sprechi immensi devono essere decisamente eliminati.
Dobbiamo vivere in un paese dove non ci vengano a raccontare che le risorse sono assorbite dalle pensioni, perché le pensioni i lavoratori ( quelli che hanno lavorato veramente ) se le sono accantonate negli anni di lavoro, ma che ora non ci sono più perché gli amministratori non hanno fatto il loro dovere, le hanno sperperate, mal gestite, consumate…
Dobbiamo vivere in un paese dove 600.000 auto blu vengono immediatamente ridotte allo stesso numero di auto blu tedesche ( 75.000 ), con un risparmio secco di 8 miliardi di euro all’anno che diventano 30 se consideriamo anche gli autisti…
Dobbiamo vivere in un paese dove gli enti inutili come le province, le comunità, i consorzi, vengono eliminati o ridotti alle vere necessità.
Abbiamo il diritto di pretendere ed ottenere l’eliminazione dei privilegi, degli stipendi e delle pensioni d’oro dei politici e dei pubblici amministratori… per altro per costoro è stato facile concedere ed ottenere questi immeritati benefici, tanto i soldi non dovevano guadagnarseli, bastava prenderli dalle casse dello stato !!! La quadratura di bilancio poi l’avrebbero fatta con i pensionati, con i lavoratori dipendenti…..questi avrebbero pagato per tutti… o no ?
Ogni giorno percorriamo strade intasate ed inquinate, ogni sindaco si è sbizzarrito con i semafori, con i segnali stradali, con gli autovelox utilizzati come ( segue..... )

Manlio Casale 20.09.07 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo insistere.
Dobbiamo resistere:
Il movimento di idee che si sta sviluppando attorno alle " provocazioni " di Beppe Grillo è molto incoraggiante, dalle posizioni forti, dalle provocazioni, dai paradossi possono nascere cose buone e giuste.
Noi vogliamo un paese sano, dove i privilegi gli sprechi, gli abusi, le umiliazioni dei cittadini abbiano finalmente a cessare.
Se da tutto questo nascerà un..... qualcosa di giusto, ben venga.
Se questo qualcosa comincerà il proprio programma di governo con una scaletta di azioni e di priorità che porterà regolamente a termine. allorà si che avremo fatto centro !!!
Ad esempio, riducendo le auto blu da 600.000 a 75.000 come in Germania ( recupero 8 miliardi di euro/anno , ad esempio eliminando le Provincie, riducendo le Comunità montane, Riducendo il numero dei parlamentari e degli aggregati, ecc....
E' solo un sogno ?
Non credo... ricordate chi ha detto I HAVE A DREAM ? Anche noi cittadini, lavoratori, padri di famiglia abbiamo un sogno.

Manlio Casale 20.09.07 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come fanno quegli esseri inutili (politici) andare a casa,guardare negli occhi i figli e le mogli e sentirsi orgogliosi di aver approvato una legge che di fatto ha reso il paese ancor più pericoloso di quello che era prima.Branco di stronzi senza un minimo di palle.Loro se ne fregano,loro sono protetti nelle belle auto antimissile,mille guardie del corpo...ma cazzo, spero che vi capiti qualcosa così ringrazierete tutti il ciccio mastella che per proteggere i furbetti ha messo nella merda gente innocente.Ci siamo stancati di essere presi per il culo quando si va all'estero...non siamo solo pizza,calcio e mandolino...Sarebbe ora che iniziaste un lavoro serio "esseri inutili" invece di giocare a monopoli...

Matteo I. Commentatore certificato 20.09.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Come fanno quegli esseri inutili (politici) andare a casa,guardare negli occhi i figli e le mogli e sentirsi orgogliosi di aver approvato una legge che di fatto ha reso il paese ancor più pericoloso di quello che era prima.Branco di stronzi senza un minimo di palle.Loro se ne fregano,loro sono protetti nelle belle auto antimissile,mille guardie del corpo...ma cazzo, spero che vi capiti qualcosa così ringrazierete tutti il ciccio mastella che per proteggere i furbetti ha messo nella merda gente innocente.Ci siamo stancati di essere presi per il culo quando si va all'estero...non siamo solo pizza,calcio e mandolino...Sarebbe ora che iniziaste un lavoro serio "esseri inutili" invece di giocare a monopoli...

Matteo I. Commentatore certificato 20.09.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Come fanno quegli esseri inutili (politici) andare a casa,guardare negli occhi i figli e le mogli e sentirsi orgogliosi di aver approvato una legge che di fatto ha reso il paese ancor più pericoloso di quello che era prima.Branco di stronzi senza un minimo di palle.Loro se ne fregano,loro sono protetti nelle belle auto antimissile,mille guardie del corpo...ma cazzo, spero che vi capiti qualcosa così ringrazierete tutti il ciccio mastella che per proteggere i furbetti ha messo nella merda gente innocente.Ci siamo stancati di essere presi per il culo quando si va all'estero...non siamo solo pizza,calcio e mandolino...Sarebbe ora che iniziaste un lavoro serio "esseri inutili" invece di giocare a monopoli...

Matteo I. Commentatore certificato 20.09.07 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Innanzitutto un bel vaffa a tutto il Parlamento ci vuole proprio, anche per potermi sfogare di tutto il marciume che mi circonda; poi vorrei invitare tutti e in particolare te di stare attento a tendere la mano a chi si converte all'ultima ora, naturalmente per spirito di convenienza. Mi riferisco all'On. Pecoraro Scanio, il quale nella sua personale casta ha "nominato" suo fratello...poverino!

giovanni spanò 20.09.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Furbo Beppe Grillo...
(lo dico come apprezzamento) con il suo "no-comment".
Ha capito che in questi giorni il blog è sotto il microscopio. Tutti pronti a gonfiare ogni frase sopra le righe dell'"antipolitico". L'Alzheimer a Prodi e le "liste civiche con il bollino" non sono state proprio delle belle trovate.
Le reazioni opposte (anche nella reazione di Fini)di Rainews24:
http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsid=73925
e di Mediaset:
http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo380102.shtml
non si sono fatte attendere. In compenso nel sito del TG2 le ultime lettere al direttore Mazza pubblicate, tutte complimentose e melliflue, risalgono a marzo 07.
Forse quelle che avrà ricevuto oggi erano troppe.... ;-))))

Reno Mattoni 20.09.07 04:54| 
 |
Rispondi al commento

Quella dei politici è una casta... lo si sapeva... molti di loro sono corrotti... lo si sapeva... privilegi, stipendi altissimi e chi più ne ha più ne metta... lo si sapeva;
ma che fossero cosi sfacciatamente uniti nel loro essere così miseri, miseri nell'animo... beh questo no, non lo si sapeva, ma è bastato l'indulto a farlo capire a tutti.
Sono italiano ma il mio paese fa schifo, schifo!
Non voterò mai più! Fanculo destra, centro e sinistra, W Report.

Gianluca Destino 20.09.07 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Quella dei politici è una casta... lo si sapeva... molti di loro sono corrotti... lo si sapeva... privilegi, stipendi altissimi e chi più ne ha più ne metta... lo si sapeva;
ma che fossero cosi sfacciatamente uniti nel loro essere cosi miseri, miseri nell'animo... bhe questo no, non lo si sapeva, ma è bastato l'indulto a farlo capire a tutti.
Sono italiano è non mi interessa il resto del Mondo, il mio paese fa schifo, schifo!
Non voterò mai più! Fanculo destra, centro e sinistra, W Report.

Gianluca C. Commentatore certificato 20.09.07 01:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io vorrei solo dire a questo governo sono un 40enne sisoccupato con 3 figli siamo 5 in famiglia e non si riesce a trovare un lavoro decende mi domando come mai tutti questi exstra comunitari ottengono lavoro altro chi lavora in fabrica chi fa la badande ecc.... messi in regola e da un disoccupato italiano pretedono di pagare le tasse perche non si chiedono come fa una famiglia di 5 persone (italiani) ad andare avandi?

pasquale nozzolillo 20.09.07 01:05| 
 |
Rispondi al commento

Quella dei politici è una casta... lo si sapeva... molti di loro sono corrotti... lo si sapeva... privilegi, stipendi altissimi e chi più ne ha più ne metta... lo si sapeva;
ma che fossero cosi sfacciatamente uniti nel loro essere cosi miseri, miseri nell'animo... bhe questo no, non lo si sapeva, ma è bastato l'indulto a farlo capire a tutti.
Sono italiano è non mi interessa il resto del Mondo, il mio paese fa schifo, schifo!
Non voterò mai più! Fanculo destra, centro e sinistra, W Report.

Gianluca C. Commentatore certificato 20.09.07 01:01| 
 |
Rispondi al commento

io vorrei solo dire a questo governo sono un 40enne sisoccupato con 3 figli siamo 5 in famiglia e non si riesce a trovare un lavoro decende mi domando come mai tutti questi exstra comunitari ottengono lavoro altro chi lavora in fabrica chi fa la badande ecc.... messi in regola e da un disoccupato italiano pretedono di pagare le tasse perche non si chiedono come fa una famiglia di 5 persone (italiani) ad andare avandi?

pasquale nozzolillo 20.09.07 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Quella dei politici è una casta... lo si sapeva... molti di loro sono corrotti... lo si sapeva... privilegi, stipendi altissimi e chi più ne ha più ne metta... lo si sapeva;
ma che fossero cosi sfacciatamente uniti nel loro essere cosi miseri, miseri nell'animo... bhe questo no, non lo si sapeva, ma è bastato l'indulto a farlo capire a tutti.
Sono italiano è non mi interessa il resto del Mondo, il mio paese fa schifo, schifo!
Non voterò mai più! Fanculo destra, centro e sinistra, W Report.

Gianluca Destino 20.09.07 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Quella dei politici è una casta... lo si sapeva... molti di loro sono corrotti... lo si sapeva... privilegi, stipendi altissimi e chi più ne ha più ne metta... lo si sapeva;
ma che fossero cosi sfacciatamente uniti nel loro essere cosi miseri, miseri nell'animo... bhe questo no, non lo si sapeva, ma è bastato l'indulto a farlo capire a tutti.
Sono italiano è non mi interessa il resto del Mondo, il mio paese fa schifo, schifo!
Non voterò mai più! Fanculo destra, centro e sinistra, W Report.

Gianluca Destino 20.09.07 00:16| 
 |
Rispondi al commento

si potrebbe cominciare a segnare i nomi delle vittime dell'indulto, e, col permesso dei parenti, inserirle nel calendario dei martiri d'Italia 2007. Il problema è che ce ne saranno ogni giorno a venire per molto tempo, e verranno passati sotto silenzio!

PS. avevo suggerito di inserire il nome di Enrico Mattei nel calendario gia del 2006, mi spiace di vedere che il suggerimento non è stato accolto dallo staff: meriterebbe di essere ricordato per ciò che ha fatto in vita per l'Italia e l'ENI, che è anche il motivo per cui hanno fatto esplodere il suo aereo

emma mestichelli 19.09.07 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CORRADO RIGAMONTI:
Tra 10 anni e 8 mesi uscirà dal carcere. Dietro le sbarre doveva scontarne 14, ma un patteggiamento in appello gli ha ridotto la pena. Due anni fa, nel giugno 2005,aveva un unico grande amore, il cinema. E un'unica grande nemica: la nonna 82enne, Annetta Tentori. Lei glielo ripeteva sempre, al suo nipotino, di trovarsi un'occupazione stabile. Di fare qualcosa di serio. E lui l'aveva fatto, ammazzandola a sprangate nel suo appartamento a due passi dal centro di Lecco dopo l'ennesima reprimenda.
.....quel sabato pomeriggio, si era recato nella stanza dove teneva gli attrezzi ginnici, aveva preso una sbarra di ferro e poi si era rivolto con una violenza inaudita contro la vecchietta. Le aveva spappolato il cranio. Poi, afferrato un coltello, aveva fatto scempio del corpo dell'anziana signora, accoltellandola in più parti. Infine, afferrata una sega, aveva anche iniziato a tranciarle la gamba. Ma aveva subito desistito, provando a ripulire la scena del delitto e inscenando una rapina....Tra 10 anni e 8 mesi Corrado Rigamonti uscirà dal carcere. :|

SILVIA ROSSI 19.09.07 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Beppe grazie ora ci sei rimasto solo tu

Il 1°gennaio ho subito la mia prima rapina nella farmacia dove lavoro, la sera alle 21:30 è entrato una uomo armato di coltello e dopo avermelo puntato al petto ha svuotato la cassa.
Con l'aiuto delle forze di polizia e carabinieri si è poi risalito al malvivente, un indultato uscito di galera ad agosto '06 per rapina e rientrato a gennaio '07 sempre per rapina!
Ministro della giustizia complimenti....
Assumitene la responsabilità di quello che accade ogni giorno!
Noi non abbiamo dieci guardie del corpo.

salvatore maragliano 19.09.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, quello che realmente penso riguardo a tutto questo è che stai dando a tutti gli italiani onestamente incazzati un appiglio per tornare a sognare. Una bella responsabilità no? Se il sogno dovesse sgretolarsi sarebbe il baratro. Dopo il successo del V day pare che l'unico intento dei nostri amati politici e dei loro parassiti anali ( sedicenti giornalisti )sia quello di lavorare alacremente affinchè ciò avvenga. Il mio disincanto è tale che nulla ormai può evitarmi un attacco di vomito alla sola vista delle solite facce di mrd, ma a quanti il tempo levigerà gli spigoli della rabbia? Quanti finiranno per credere ancora una volta agli occhi della serpe?

LE SCOPE SONO ORMAI IN MOVIMENTO!
FACCIAMO IN MODO CHE NESSUNO POSSA FERMARLE!

ANTONIO BENEDETTI 19.09.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe grazie ora ci sei rimasto solo tu

Il 1°gennaio ho subito la mia prima rapina nella farmacia dove lavoro, la sera alle 21:30 è entrato una uomo armato di coltello e dopo avermelo puntato al petto ha svuotato la cassa.
Con l'aiuto delle forze di polizia e carabinieri si è poi risalito al malvivente, un indultato uscito di galera ad agosto '06 per rapina e rientrato a gennaio '07 sempre per rapina!
Ministro della giustizia complimenti....
Assumitene la responsabilità di quello che accade ogni giorno!
Noi non abbiamo dieci guardie del corpo.

Salvatore Maragliano 19.09.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Cosa si può dire ormai? Arrivati a questo punto, ci troviamo in un Paese governato da drogati; in un Paese dove rubare una caramella è più grave di uno stupro o un omicidio; un Paese dove il potente è un evasore e condanna il cittadino se evade; un Paese dove non esiste più nemmeno un Dio. Mi vergogno di essere nata in questo Paese, mi vergogno ancora più dei moralisti drogati ignoranti che la governano.

Ale C. 19.09.07 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena ascoltato l'intervista del Sig. Pelliciardi, sono perfettamente daccordo con lui, è inammissibile che delle bestie feroci e criminali vengano messe in libera circolazione, liberi di commettere nuovamente i reati gravissimi già commessi, l'indulto non è stato altro che un'insulto ed una minaccia per noi povera gente perbene.
Sono sempre più schifata e delusa....non ne possiamo più.....se l'intento era quello di svuotare le carceri oramai al collasso, sarebbe bastato rispedire a casa tutti i criminali imigrati clandestini che le affollano, si agli stranieri no ai criminali!
Ancora più schifata dopo aver letto l'articolo del giornale dove Mastellone attacca Beppe.....hanno paura, iniziano ad avere una paura fottuta.
Collegatevi al sito www.adnkronos.com/IGN/Politica/?id=1.0.1315845514
e leggette l'articolo dove il caro Mastellone accusa Grillo, dandogli del delinquente senza cuore.......ha ha ha
Che schifooooooo
Ciao,
angy

Angela a. Commentatore certificato 19.09.07 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena ascoltato l'intervista del Sig. Pelliciardi, sono perfettamente daccordo con lui, è inammissibile che delle bestie feroci e criminali vengano messe in libera circolazione, liberi di commettere nuovamente i reati gravissimi già commessi, l'indulto non è stato altro che un'insulto ed una minaccia per noi povera gente perbene.
Sono sempre più schifata e delusa....non ne possiamo più.....se l'intento era quello di svuotare le carceri oramai al collasso, sarebbe bastato rispedire a casa tutti i criminali imigrati clandestini che le affollano, si agli stranieri no ai criminali!
Ancora più schifata dopo aver letto l'articolo del giornale dove Mastellone attacca Beppe.....hanno paura, iniziano ad avere una paura fottuta.
Collegatevi al sito www.adnkronos.com/IGN/Politica/?id=1.0.1315845514
e leggette l'articolo dove il caro Mastellone accusa Grillo, dandogli del delinquente senza cuore.......ha ha ha
Che schifooooooo
Ciao,
angy

Angela a. Commentatore certificato 19.09.07 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Dopo che ho visto il video, sono rimasto pietrificato. Ho visto il blog di Mastella dove attacava ulteriormente Grillo.
Ho risposto alla sua accusa, scrivendogli che ciascuna legge ha una conseguenza. La conseguenza della legge firmata da lui consiste nell'avere tanti soggetti pericolosi per la società in giro per le strade delle nostre cità.
Ho rispetato tutte le regole del suo blog; niente insulti, ho fornito il nome e cognome completi, non ho usato parole inadeguate,... e indovinate cos'è successo?
HANNO CENSURATO IL MIO COMMENTO!!!
Non ci posso credere. Per fortuna che si tratta di un partito democratico. Non aveva corraggio di pubblicare un semplice commento scritto da un cittadino che non condivide le sue idee.
Che ipocrisia!

Andrea Jordan 19.09.07 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Grillo si, Grillo no, Grillo è un opportunista, Grillo è “solo”un comico, Grillo fonderà un partito, Grillo non farà mai politica, ecc ecc.
Ormai sono passati diversi giorni dal 8 settembre ed io e diversi altri che hanno seguito e manifestato al v-day adesso si fanno una domanda.”E ora che ca..o facciamo?”. Si continua a dare contro a questa classe politica(tanto vale sparare sulla croce rossa)oppure si fanno proposte serie e non troppo populistiche. Penso sia troppo facile trovare difetti a questa classe politica, sinistra e destra compresa, ed è altrettanto facile trovare applausi in piazza con delle uscite o battute spiritose ma se poi le analizziamo attentamente ci rendiamo conto che sono sì delle belle idee, ma sono quasi sempre utopistiche. Quindi sig. Grillo ci dica adesso cosa dobbiamo fare perché ormai volente o dolente c’è un mucchio di gente che aspetta un suo segnale serio e concreto.

nicola p. Commentatore certificato 19.09.07 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena ascoltato l'intervista del Sig. Pelliciardi, sono perfettamente daccordo con lui, è inammissibile che delle bestie feroci e criminali vengano messe in libera circolazione, liberi di commettere nuovamente i reati gravissimi già commessi, l'indulto non è stato altro che un'insulto ed una minaccia per noi povera gente perbene.
Sono sempre più schifata e delusa....non ne possiamo più.....se l'intento era quello di svuotare le carceri oramai al collasso, sarebbe bastato rispedire a casa tutti i criminali imigrati clandestini che le affollano, si agli stranieri no ai criminali!
Ancora più schifato dopo aver letto l'articolo del giornale dove Mastellone attacca Beppe.....hanno paura, iniziano ad avere una paura fottuta.
Collegatevi al sito www.adnkronos.com/IGN/Politica/?id=1.0.1315845514
e leggettevi l'articolo dove il caro Mastellone accusa Grillo, dandogli del delinquente senza cuore.......ha ha ha
Che schifooooooo
Ciao,
angy

Angela a. Commentatore certificato 19.09.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Dopo che ho visto il video, sono rimasto pietrificato. Ho visto il blog di Mastella dove attacava ulteriormente Grillo.
Ho risposto alla sua accusa, scrivendogli che ciascuna legge ha una conseguenza. La conseguenza della legge firmata da lui consiste nell'avere tanti soggetti pericolosi per la società in giro per le strade delle nostre cità.
Ho rispetato tutte le regole del suo blog; niente insulti, ho fornito il nome e cognome completi, non ho usato parole inadeguate,... e indovinate cos'è successo?
HANNO CENSURATO IL MIO COMMENTO!!!
Non ci posso credere. Per fortuna che si tratta di un partito democratico. Non aveva corraggio di pubblicare un semplice commento scritto da un cittadino che non condivide le sue idee.
Che ipocrisia!

Andrea Jordan 19.09.07 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
avrei una proposta per il prossimo V-day: sarebbe fattibile chiedere l’abolizione dell’indecente diritto dei politici a maturare la pensione dopo solo un paio d’anni di legislatura ?

MARCO P. Commentatore certificato 19.09.07 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Dal 13 di luglio mi an FERMATO perchè TELECOM la linea a casa mia mi ha BLOCCATO. Di sua iniziativa TELECOM la 20 mega mi ha concesso ma per colpa di un modem non ho l'INGRESSO alla linea della ADSL. Oltre 80 volte ho chiamato il 187 la risposta è sempre UGUALE faciamo un altro sollecito URGENTE. Io aspetto ancora il modem PROMESSO che non si sà dove sia finito. Comincio a pensare che mi vogliono OSCURARE impedire con OSCURANTISMO di scrivere nei BLOG e di postare da casa mia visto che non riesco ad avere una corretta informazione sul modello del modem che a spese mie voglio comprare. Sono ingiustamente NEUTRALIZZATO di un DIRITTO e da un servizio che io ho sempre PAGATO. Per favore chiedo alla TELECOM di ascoltare la mia RAGIONE e ditemi cosa devo fare, GRAZIE TELECOM io ASPETTO la vostra chiamata per dirmi questo è il modem.

Mario Flore 19.09.07 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano,
come la minaccia di D'Alema "dopo i partiti i militari" lancia accuse di qualunquismo a delle richieste che, in un paese civile e democratico, sono solamente regole. Evidentemente anche lui, nella sua torre d'avorio,ha perso il contatto con la realtà. Il vero clima pericoloso è quello che hanno instaurato loro con complicità ad ogni livello di potere(televisioni,giornali,corruttori,
imprenditori senza scrupoli,partiti mangiasoldi,
privilegi a tutti i livelli....). L'onestà sarebbe stata dire cerchiamo di salvare il salvabile e non difendere le indifendibili caste
che si accaparrano tutto a loro uso e consumo.
La realtà del paese non è sicuramente quella a cui sono avvezzi, dove i diritti sono solo loro e i doveri solo quelli degli altri.
Se il qualunquismo è richiesta di elementare giustizia allora viva i qualunquisti.
Con affetto, caro Presidente.

roberto pietrella 19.09.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento

propongo di assoldare dei stupratori usciti con l'indulto, (un mix con uomini di colore, si sa sono meglio dotati di noi) e di mandarli a far visita alla moglie del caro ministro Mastella.
magari, dopo averla violentata in 10 per diversi giorni, ( e forse avendola anche soddisfatta, visto che il ministro é troppo occupato con il lavoro,per scoparla ) avremo un commento più onesto da parte di mastella sull'indulto

miki basso 19.09.07 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione signori....non possiamo fare incazzare il Guardasigilli figldeputt Mastellone!

Ho appena ascoltato l'intervista del Sig. Pellicciardi, è inammissibile che delle bestie feroci e criminali vengano messe in libera circolazione, sono sempre più schifata e disgustata, e lo sono ancor di più quando mi tocca leggere dei commenti del genere;

"l’indulto non c’entra con il delitto bestiale di Gorgo. Lo dica anche a Daniele Pelliciardi''

Il nostro caro Mastellone se la prende con Beppe.

Mastella che merdaaaaaa.....

Grillo, un delinquente senza cuore. A dirlo è il ministro della Giustizia Clemente Mastella che, sul suo blog, risponde all'attacco del comico. ''Grillo continua ad attaccarmi - scrive il Guardasigilli -. Prima voleva garantire assistenza legale ai parenti vittime di assassini usciti grazie all'indulto e trasformatisi in belve feroci. Poi ha deciso di raccogliere queste sofferenze in un libro bianco. Per me Grillo è un delinquente senza cuore''.

Sul suo blog, Grillo se la prende oggi proprio con il Guardasigilli perché ha proposto la legge sull'indulto - che ''ha evitato la galera ai furbetti della finanza, agli amministratori pubblici corrotti'' -. Parte da una testimonianza, quella di ''Daniele Pelliciardi, cittadino italiano, figlio di due persone torturate e uccise a Gorgo al Monticano dovrebbe essere proiettata in Parlamento''.
Coloro che hanno firmato la legge sull’indulto dovrebbero vederla e rivederla - scrive il comico genovese - Daniele afferma che nessuno lo ha contattato, che ha inviato una lettera a Mastella senza ricevere alcuna risposta''. Questa legge ''l’ha votata il Parlamento, destra e sinistra uniti nella loro difesa. Ma l’ha proposta Mastella, ultimo firmatario, non può incolpare sempre gli altri. Rutelli e la Palombelli per l’aereo, il Papa e il Parlamento per l’approvazione dell’indulto'', si legge ancora. ''Nel suo blog mi

Angela a. Commentatore certificato 19.09.07 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Per Romualdo Grillo.

Non è la prima volta che Ministri e/o rappresentanti dell’attuale maggioranza hanno contestato decisioni che il Governo Prodi si apprestava ad attuare/emanare e, poco dopo, come se niente fosse dare la fiducia pur di non farlo cadere.

Troppo facile far credere di essere dalla parte dei cittadini e, contemporaneamente, rimanere seduti alla miracolosa poltrona che elargisce potere, soldi e benefici (vedi volo di Stato di Mastella e Rutelli per recarsi al GP d’Italia di Formula 1. Perché Rutelli (faccia d’angelo) non è mai nominato?).

Come vede, non è importante la presenza alle manifestazioni, è determinante il lavoro del giorno dopo che decide il futuro di ogni evento politico e non.

L’Italia ha bisogno di UOMINI VERI e non di ciarlatani.

Raffaele Mercurio 19.09.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Oltre all'indulto ricordiamoci anche di chi non fà rispettare la legge Bossi-Fini, che sarà anche una legge da rivedere, ma che se applicata impedirebbe la permanenza sul territorio di quanti non hanno un lavoro e sono migliaia. Per quanto concerne i rumeni oggi cittadini comunitari ricordo che la democratica Svizzera ha deciso che le porte le aprirà fra qualche anno, quindi la soluzione esiste ma chi di dovere non la vuole vedere.

e.shadow 19.09.07 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena ascoltato l'intervista del Sig. Pellicciardi, mi sono commossa, sono molto dispiaciuta per quello che è accaduto ai suoi genitori.
Penso, che sia inammissibile che delle bestie spietate e feroci siamo messe in libera circolazione, un provvedimento come l'indulto è un'insulto alle persone perbene ed indifese.
Sono sempre più schifata e delusa.
Angela

Angela angela 19.09.07 11:21| 
 |
Rispondi al commento

C'era proprio bisogno del "caso umano"?
Ormai siamo arrivati ad usare gli strumenti di Maria De Filippi per sostenere le stesse idee di Emilio Fede.

è questo cosa rimane del grande Grillo?

paolo b. 19.09.07 11:18| 
 |
Rispondi al commento

RIASSUNTO DRELLA LETTERA INVIATA A BEPPE GRILLO IERI. ANCH'IO HO AVUTO L'INDULTO.

Si, come ho detto, anch'io ho avuto l'indulto. L'ho preso come una rianimazione. Una liberazione, anche se tardi, benvenuta. L'ho preso come quel qualcosa che ti ridá la vita, vita comunque ormai persa come tutte le mie battaglie. La in-Giustizia mi ha ucciso prima civilmente e ora, che per autolesionismo di colpa mi sono voluto ammalare, mi ha "costretto" ad accettare l'indulto. Questo perché altrimenti sarei rimasto ricercato per altri 24 (ventiquattro)anni, condannato per un reato non commesso, in contumacia, senza il fatidico "giusto processo" quindi con sentenza definitiva e impossibilitá di revisione dello stesso in quanto i termini d'impugniazione era scaduti. Senza mai sapere o ricevere nulla di nulla di ció che mi si accusava, essendo all'estero per lavoro. Nulla, domande di grazie, richiesta di un nuovo processo, e altre cose di cui io capisco poco, é valso a far valere i miei diritti. 24 anni a non poter rientrare in Italia; 24 ANNI CAPITE?! Ed ho perso tutto, moglie e figli, casa e amici. Tutte le istituzioni, consolati e consoli, ambasciate e ambasciatori, lecchini e lecconi, ministero degli esteri e dell'interno, forze dell'ordine polizia e carabinieri, erano a conoscenza della mia residenza all'estero e mai si sono degnati ne di farmi pervenire un qualsiasi pezzo di carta del processo di cui sopra, ne tantomeno arrestarmi. Hanno voluto punirmi cosí non potendomi arrestare in quanto per la CEDU chi é stato condannato in contumacia deve avere la possibilitá di un nuovo processo per essere estradato da un paese de l'E.U. Il colmo é che qualcuno mi dice anche che non posso ricorrere a Strasburgo (CEDU).

Ma come é possibile uccidere civilmente una persona INNOCENTE e non dargli la possibilitá di dimostrasi tale? Come é possibile fare ció!?Miserabile assassino chi ha permesso questo. Che tu, giudice, possa soffrire come me, perché il di piú non esiste.

Nacci Nacci 19.09.07 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Provo profonda vergogna per tutto ciò e sono moralmente ed emotivamente vicino al "cittadino" Daniele Pellicciardi!!!
Quando le coscienze si accorgeranno della inutilità della nostra "casta" politica? Quando ci sveglieremo? Perchè nessun TG ha trasmesso, anche solo in parte, l'intervista? Non parlatemi di libertà di stampa!!!

Claudio Colucci Commentatore certificato 19.09.07 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè faccia tanto clamore incentivare il rinnovo generazionale tra le fila dei lavoratori. Una cosa che andrebbe fatta anche a Montecitorio.....magari "cum grano salis" e con altri intenti !
E' già accaduto, se ben ricordo, alle ex Ferrovie dello Stato e alle ex Poste e Telegrafi, nel momento della privatizzazione.
L'unica cosa che trovo sgradevole in tutto questo è la parola "rottamazione", davvero di cattivo gusto.
Ma un lavoratore dipendente, di medio livello,, notoriamente sottopagato, che ha sempre pagato le tasse e che abbia maturato i requisiti per la pensione di anzianità, e che riceverà una modesta liquidazione, un lavoratore dipendente che non ha mai goduto dei benefici economici della meccanizzazione ed informatizzazione del suo lavoro, perchè i soldi risparmiati sono sempre andati nelle tasche del datore di lavoro, un lavoratore che è stato privato della scala mobile, con incrementi salariali ridicoli rispetto al carovita, mi pare giusto che un tale lavoratore riceva un incentivo ( per altro relativamente modesto) per andarsene in pensione. Una pensione che è pari al 60-70% dell'ultimo (modesto) stipendio !!!
E comunque non ci sarebbe niente di imposto in tale iniziativa ,ma tutto sarebbe lasciato alla libera scelta del lavoratore.
Cosa c'è di scandaloso in tutto questo ? Ricordo che un tempo veniva data estrema importanza al tempo libero. Vogliamo concedere, almeno in vecchiaia, un pochino di questo tempo libero, prima che le devastazioni della vecchiaia impediscano di goderne, o esistono solo le logiche del mercato ?

Antonio Sutera Sardo
Firenze

Antonio Sutera Sardo 19.09.07 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è vergognoso!
Mi dispiace davvero molto per Daniele Pellicciardi, ma questo volgare sensazionalismo fatto col senno di poi, è da sciacalli.

La gente cambia, anche in carcere!

http://it.wikipedia.org/wiki/Stanley_Williams

Profondamente deluso

Gian Piero Biancoli Commentatore certificato 19.09.07 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao amici,
io penso che veramente i politici ci stiano prendendo sempre piu'per i fondelli,anzi,con ancora piu'gusto!quasi come un cinico e perverso gioco,non capisco dove vogliano arrivare se non ad una nuova inevitabile "Bastiglia" e allora,si faranno davvero male!La cosa che piu'mi sconcerta e'proprio questa mancanza di dignita',perlomeno una volta riuscivano a nascondersi un po'ma ora....ora,fanno tutto alla luce del sole senza vergogna ne pudore,come se i valori si fossero invertiti,l'illecito e'lecito e nessuno li tocca.Ieri sera a Ballaro'ho sentito un politico dire,"paghiamo di piu' i politici purche' siano incentivati a fare il loro dovere e a non essere corrotti",Ahh....bella trovata davvero!Sapete io invece cosa dico,paghiamo di piu'le forze dell'ordine cosi'saranno libere dalla corruzione e potranno fare pulizia,cominciando dai loro vertici fino ad arrivare ai politici.Questo e' il mio sogno,che una mattina persino la Polizia,i Carabinieri,la Finanza ecc.si sveglino e comincino a fare pulizia.Spero proprio che accada perche' penso che pure loro non ne possano piu'!E Se fosse vero pensate che bello!non vedremmo piu'i vecchi valium e psiconani della politica ma forse i giovani che hanno faticato per studiare e che col loro talento vorrebbero veramente contribuire alla ricostruzione di questa sgangherata societa'Italiana.Ciao Beppe sei un grande!

stefano i. Commentatore certificato 19.09.07 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Un'ennesima riprova che essere cittadini di questo paese è un titolo che non conta un cazzo.
L'indulto è stato veramente una vergogna, nessuno lo voleva salvo quattro bastardi che hanno ancora il coraggio di dare lezioni di filosofia morale al resto della gente che deve subire i crimini di questi LURIDI DELINQUENTI usciti di galera. Tutti coloro che hanno votato per l'indulto sono MORALMENTE RESPONSABILI dei CRIMINI compiuti da questi DELINQUENTI.

Mino Dall'ara 19.09.07 09:06| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perché parlate della giustizia italiana di cui non sapete niente? Parlate di quella americana, che almeno, grazie ai telefilm sapete come funziona. Ma vi rendete conto che siete schizofrenici? Giornali e televisioni vi mentono su tutto, vi disinformano su tutto, TRANNE CHE SULLA GIUSTIZIA, L'INDULTO, LE CARCERI E LA CERTEZZA DELLA PENA. Lì, NON SI SA PERCHE', DICONO IL VERO. MA VI RENDETE CONTO CHE DITE LE STESSE COSE DI EMILIO FEDE? NON VI VENGONO I BRIVIDI? Ma cosa diamine volete? Uno stato efficiente e civile, tranne che nella giustizia, dove vorreste un modello da repubblica delle banane o da centro africa? Ma per favore... provate a violare voi le leggi e poi vedrete se non finite dentro e fino all'ultimo giorno e in condizioni da terzo mondo. Finirete dentro certamente e inesorabilmente. Il problema è che finirete dentro dieci anni dopo aver comesso il reato, ma questo è perché i processi devono essere lenti per permettere a qualcuno di far andare in prescrizione i reati. E infatti cosa ha detto Amato: processi immediati! Per tutti? No, solo per la "fascia rossa dell'allarme sociale", cioè ladruncoli, tossici e disperati. Ma la "fascia rossa dell'allarme sociale" la stabiliscono giornali e tv. E voi ve la bevete. Ma leggete bene i giornali: in prima pagina c'è scritto "Crimine in aumento dopo l'indulto", in decima c'è il trafiletto "Furti d'auto in calo negli ultimi mesi". La realtà è che, dopo l'indulto, i reati sono restati stabili o sono calati (quelli violenti e di sangue, però la "SICUREZZA" è il tema principale della politica. Ma dei quattro onesti lavoratori che ogni giorno, anche la domenica, muoiono nei cantieri non parla nessuno. Ma è per questi morti nei cantieri che in Italia non si va dentro per omicidio colposo, così anche chi uccide guidando ubriaco resta fuori, ma volete che mettano dentro decine di palazzinari? Informatevi prima di sparlare.

Graziano Scialpi Commentatore certificato 19.09.07 09:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

AI GIORNALISTI/POLITICI:

- Il V-Day NON E' una manisfestazione di SINISTRA (come qualcuno continua a sostenere) e nemmeno di DESTRA o di CENTRO (non è difficile da capire)

- Grillo è un comico è vero, NOI NO (e siamo tanti).

- Prima del V-Day NESSUN TG si è degnato di parlare di Grillo. Ora è diventato il fenomeno del momento e tutti si sentono autorizzati a screditarlo, a parlarne male, ad attaccarlo, qualcuno tenta di spiegare il perchè di tante persone (in malo modo), ma LA MAGGIOR PARTE SEMBRA NON AVER CAPITO UN TUBO.

E allora è doveroso chiarire a questi GIORNALISTI e a questi POLITICI, sperando che leggano questo blog e soprattutto i NOSTRI MESSAGGI, che noi grazie a Grillo possiamo dire:

- Che i partiti non ci interessano, vogliamo i fatti e la LEGALITA', IN NESSUNA DEMOCRAZIA CHE SI RISPETTI SI PUO' ACCETTARE LA PRESENZA DI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA IN PARLAMENTO. MA nonostante fosse stata più volte da IDV depositata una legge in merito e nonostante il V-Day, NIENTE sembra impossibile mandarli a casa, più importante parlare male di Grillo.

- Che non è tollerabile intralciare le indagini della magistratura quando riguardano uomini politici.

- Che non è tollerabile una classe politica ingorda che continua ad aumentarsi gli stipendi, che cresce di numero e in privilegi e che, beffa delle beffe, pretende sacrifici dagli italiani.

- Non è tollerabile un sistema privo di trasparenza. Non sono tollerabili AMICIZIE MAFIOSE. Non sono tollerabili interessi personali verso gruppi e aziende private da parte di politici.

Ma questo dovrebbe essere scontato, almeno in un paese normale, eppure non lo è in Italia. E' difficile colpire giuridicamente un politico che grazie ad amicizie può comprare un appartamento in pieno centro a Roma a prezzo "d'occasione". Sembra altrettanto difficile colpire chi tenta scalate bancarie grazie al potere politico.

Mario Amabile Commentatore certificato 19.09.07 08:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Un ennesima riprova che essere cittadini di questo paese è un titolo che non conta un cazzo.
L'indulto è stato veramente una vergogna, nessuno lo voleva salvo quattro bastardi che hanno ancora il coraggio di dare lezioni di filosofia morale al resto della gente che deve subire i crimini di questi LURIDI DELINQUENTI usciti di galera. Tutti coloro che hanno votato per l'indulto sono MORALMENTE RESPONSABILI dei CRIMINI compiuti da questi DELINQUENTI.

Mino Dall'ara 19.09.07 08:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, ho 48 anni e lavoro da quando ne avevo 16. Tutte le sante mattine mi alzo alle 6 per guadagnare 1000 euro al mese ma non mi lagno. Mi altero invece quando come alcuni giorni fa, su un noto settimanale leggo quanto percepisce Prodi. No dico, ma scherziamo? proviamo ad abbassare lo stipendio dei parlamentari, in 5 minuti appianiamo il debito pubblico. non sei d'accordo????????

luigia maria castaldo 19.09.07 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Non è importante come le altre denunce ma è un informazione in più: a Napoli è stato addirittura istituito un canale preferenziale per l'inserimento lavorativo per coloro a cui è stato concesso l'indulto http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/4724!!!... Ho 40 anni sono iscritta nelle liste dei disabili con invalidità del 100% e SONO DISOCCUPATA... INDIGNATA!!!!

CARLA PALMIERI 19.09.07 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
non ho visto "porta a porta" , ma ho visto buona parte di "ballaro".( capisci , non c'e l'avrei mai fatta a sopravivere)
Sei diventato il protagonista dei loro"talk show" non sanno cosa dire , non sanno cosa fare.
Alle domande piu facili( cosa ne pensa delle due legislature proposta da grillo?)
rispondo con frasi fatte, parlano della costituzione , del '46, parlano tanto per parlare.
Forse l'unico che dice cose sensate e' di pietro.
Ieri mi immaginavo se ci fossi stato te in quella trasmissione .....
Beppe ...rompigli il C.U.L.O.

giuseppe d'auria 19.09.07 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Che l'indulto avrebbe portato ancora a delinquere parte dei beneficiari era più che prevedibile.
CHI LO HA VOTATO DEVE ESSERE RITENUTO RESPONSABILE DEGLI OMICIDI TANTO QUANTO CHI HA COMMESSO IL REATO.
Ergastolo ( e buttare le chiavi ) per chi ha votato l'indulto.

Gian Luigi Naritelli Commentatore certificato 19.09.07 07:18| 
 |
Rispondi al commento

invece di buttare fuori dalle carceri persone che chi perch'è gli piace e chi per forza di cose e destinato a tornarci,perche non si propone di fare una legge che dia la possibilita a chi esce dal carcere di andare a lavorare e quindi reinserirsi nella societa civile.In questo modo si prendono due piccioni con una sola fava.Nel senso che chi veramente vuole ritornare ad essere una persona degna di essere chiamata tale ne ha la possibilita mentre che invece preferisce delinquere al primo reato che viene arrestato non gli si da piu la possibilita di poter tornare a delinquere dandogli una condanna esemplare con la certezza sia per lui che per l'opinione pubblica che la scontera fino all'ultimo giorno senza risparmiare un secondo di cella.Io sono un ex detenuto non sono uscito con l'indulto il mio ultimo contatto con il carcere risale al 2001.dal giorno in cui ho messo piede fuori dal carcere sono in cerca di un lavoro,parlo di lavoro vero non quello che faccio attualmente cio'è lavoro a nero e faccio 11 ore al giorno per 40,00 euro.sfido chiunque a far mangiare due bambini con il mio stipendio.Purtroppo questo e quello che offre l'italia alle persone che come me hanno la fedina penale macchiata.Voglio precisare che ho una specializzazione come addetto alla raccolta differenziata ed allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani in piu possessore di patente di categoria c quindi idoneo alla guida di tutti i mezzi in uso alle imprese del settore comunali e private.Ho presentato domanda di assunzione a tutte le imprese senza ricevere mai risposta.Le stesse imprese ancora oggi assumono personale senza nessun tipo di referenza,per questo motivo ho sporto denuncia querela alla magistratura che non'ha mai istruito nessuna verifica per appurare la veridicita delle mie lamentele.i quotidiani di Salerno citta dove vivo oggi a tutta pagina riportano lo scandalo dove è coinvolta la moglie del sindaco De Luca che ha preso il posto alla u.s.l.1 facendosi raccomandare.Dal marito?bhoo!!!

Antonio D. Commentatore certificato 19.09.07 03:06| 
 |
Rispondi al commento

In Italia tante famiglie non arrivano alla fine del mese, per i figli danno una tantum; perchè non si introduce una bella PATRIMONIALE per redistribuire i redditi!!!
Una patrimoniale senza incassi per lo stato da riversare alle famiglie bisognose; possibile che nessuno abbia il coraggio di dirlo?

Ottorino Di Francesco 19.09.07 02:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

volevo solo sollecitare l'opinione pubblica a riflettere sul vero problema e non soffermarsi a fare accuse ingiustificate verso un parlamentare che ha si colpa ma non certo di aver votato l'indulto.per chi non lo sa la costituzione italiana dice:il carcere non deve essere solo un luogo dove il reo sconti la condanna inflittagli, ma deve servire anche a farsì che il detenuto venga recuperato,rieducato ed indirizzato a riflettere sugli errori commessi.Con percorsi specifici dentro e soprattutto quando sta per terminare la sua condanna e quindi si accinge a tornare libero.Perch'è cari signori fino a quando queste persone saranno chiuse in quattro mura picchiati e soggetti alle piu indegne angherie unitamente alle persone loro care che vanno regolarmente al colloquio da parte di chi invece dovrebbe provvedere alla loro rieducazione come pretendete che queste stesse persone non tornino a sbagliare.Aggiungeteci il fatto che messi fuori sono e restano abbandonati a se stessi negli stessi luoghi dove si vive di quel pane e dove solo il delinquere ti garantisce il diritto di vivere.Senza nessuna via di uscita senza speranza di trovare un lavoro degno di essere chiamato tale,e discriminati da tutti basta leggere quello che scrivete qui per farvi un'idea di quello che dico.Perch'è invece di dare indulti lo stato non prova ad applicare la costituzione paghiamo tantissimi assistenti sociali preposti a questo compito che passano le loro giornate lavorative a tagliarsi le unghie e a leggere il giornale in ufficio,anche quelle persono pagate con i soldi dei contribuenti,perch'è nessuno se ne lamenta?perche nessuno si chiede come mai tanti ex detenuti non si rivolgono a queste persone per chiedere un'aiuto,perch'è anche quello fa parte del loro dovere.Volete meno delinquenti?chiedete allo stato di rieducare le persone recluse e di aiutarli a trovare un lavoro appena mettono piede fuori dal carcere.vi assicuro che nessuno gode a sprecare la vita rinchiuso credetemi.talianodoc

Antonio D. Commentatore certificato 19.09.07 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto "le primarie dei cittadini". Mancano spunti sulla scuola e la formazione in generale. Forza corpo docente!!! Intervenite.Possibile che la scuola vada così bene?.

Ettore Lupo 19.09.07 01:45| 
 |
Rispondi al commento

al popolo del blog
più giù se cercate con trova "Giovanni Martin" potete leggere poche righe che ho contemporaneamente postato sul mitico blog senza commenti di Mastellone asso mazza (lui capisce visto che siamo meridionali entrambi, fortunatamente l'unica cosa che ci accomuna!). Inutile dirvi che il Mastellone da Ceppaloni ha cestinato il post, ecco il primo esempio di blog fascista! senza clap non vado da nessuna parte!

Giovanni marti 19.09.07 00:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa piu' sconcertante e' che Mastella si sente offeso dalle opinioni che la gente ha di lui dopo l approvazione dell'indulto..Ti rubano la macchina li prendono e dopo 2 giorni sono fuori,senza pensare a quanti sacrifici una persona ha fatto..Uccidono violentano rubano rovinano la vita di centinaia di famiglie e lo stato invece di proteggerci fa leggi per rimetterli per strada,e' sconcertante se pensate al caso di questo ragazzo che ha perso i genitori:Uno era incriminato per stupro rapina ed e' stato rimesso in liberta'e ha ucciso ancora,la microcriminalita' aumenta riportato da dati statitistici dopo l indulto,e mastella s' indigna se sente che la gente pensa sia colpa sua e della sua legge...E'ora di riprendersi il presente per costruire il futuro

Valerio t. Commentatore certificato 19.09.07 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, io sono un ragazzo di 26 anni e devo dire che l'indulto è stata la prima manovra del governo che ho sentito direttamente sulla mia pelle, ti spiego: purtroppo ho la sfortuna di avere come vicini di quartiere molti Rom che ne fanno di tutti i colori ma, fino all'indulto i più pericolosi erano in galera. Quando il fenomeno di Mastella ha deciso di premiarli facendoli uscire, questi animale i (chiedo scusa ai quadrupedi) hanno festeggiato per giorni sotto casa mia sfasciando tutto quello che incontravano, compresa la mia innocente utilitaria che ho pagato con il mio sudore!!
Chiedo al palazzo: chi me la ripaga? visto che le forze dell'ordine sono praticamente inutili qui e le denunce servono solo a perdere mezza giornata di lavoro!! Se volevate farmi cambiare macchina potevate dirlo eh!!!

Stefano Longo 19.09.07 00:26| 
 |
Rispondi al commento

al popolo del blog
più giù se cercate con trova "Giovanni Martin" potete leggere poche righe che ho contemporaneamente postato sul mitico blog senza commenti di Mastellone asso mazza (lui capisce visto che siamo meridionali entrambi, fortunatamente l'unica cosa che ci accomuna!). Inutile dirvi che il Mastellone da Ceppaloni ha cestinato il post, ecco il primo esempio di blog fascista! senza clap non vado da nessuna parte!

Giovanni marti 19.09.07 00:19| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=4p2C068Yhuo
http://www.avvenimentionline.it/content/view/1445/409/

mi fa imbestialire che siano stati scarcerati i "colletti bianchi", ma non è giusto riportare dati non corretti a proposito di questa legge..

la verità è che i recidivi parlando dell'indulto sono di gran lunga sotto media....

è più facile che vengano messi in libertà delinquenti da normali scarcerazioni che dall'indulto...
contro il 68 % standard possiamo riportare i dati dopo sei mesi (11%) e dopo un anno (17%)di recidivi in percentuale...

bisogna finire di rendersi ridicoli ci si informa prima di dire boiate

Simone R. Commentatore certificato 19.09.07 00:11| 
 |
Rispondi al commento

e mando AFFANCULO "quelli che...L'INCENERITORE"..Bastardi nn ci riuscirete a farci morire....

maria costa 18.09.07 23:58| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=4p2C068Yhuo
http://www.avvenimentionline.it/content/view/1445/409/

mi fa imbestialire che siano stati scarcerati i "colletti bianchi", ma non è giusto riportare dati non corretti a proposito di questa legge..

la verità è che i recidivi parlando dell'indulto sono di gran lunga sotto media....

è più facile che vengano messi in libertà delinquenti da normali scarcerazioni che dall'indulto...
contro il 68 % standard possiamo riportare i dati dopo sei mesi (11%) e dopo un anno (17%)di recidivi in percentuale...

bisogna finire di rendersi ridicoli ci si informa prima di dire boiate

Simone R. Commentatore certificato 18.09.07 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi.L'indulto e' la prova certa dello schifo della nostra politica.Dopo una porcata del genere nn so davvero cosa dobbiamo aspettare ancora per agire concretamente verso sta gente.Ma e' cosi' chiaro che l'approvazione dell'indulto e' uno spettacolo teatrale organizzato dietro le quinte per poter liberare da ogni responsabilita'legale i furbettini politici e amici vari.Io spero soltanto che nn ci fermiamo dopo il v day,non dobbiamo mollare la presa.Penso anche che prima di metterci in qualsiasi lista elettorale dobbiamo prima resettare un sacco di sta gente seno' va a finire che ci esponiamo allo stesso livello e va a finire che perdiamo la credibilità.Perche' poi tornare indietro sarebbe fallimentare.Quindi prima dobbiamo cercare di continuare a screditare con manifestazione sta gente e cercare di far capire che vanno isolati.Dobbiamo cercare di farli parlare al vento cercando di colpire l'informazione che tiene in vita quotidianamente la falsa credibilita di sta gente.Ragazzi nn molliamo andiamo avanti che si stanno gia' cagando addosso dopo il v day.Ciao da mauro di Bz

Mauro Karnutsch 18.09.07 23:57| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo fare autocritica:come popolo per troppo tempo abbiamo messo la testa dentro la sabbia, ed il clima di disattenzione e disinteresse ha favorito sempre di più l'allontanamento della classe politica dalle reali esigenze del Paese. Oggi i partiti vivono in un mondo mediatico ovattato, diventando stars del teleschermo e della mondanità, mentre noi viviamo una vita difficile di sacrifici e rinunce. E' colpa anche nostra, dobbiamo correre ai ripari. Secondo me esiste un'alternativa, quella dello spontaneo associazionismo, privo di tesseramenti e patrimonializzazioni di beni e di interessi occulti. Ritrovarsi in movimenti che principalmente si pongano l'obiettivo di riscoprire, senza stabilire presidenti, direttori generali e cariche istituzionali remunerate, i valori etici del sostegno alla famiglia, della solidarietà alle categorie più deboli, ai giovani, ai malati. Questo associazionismo può essere un'alternativa ai partiti politici, sempre più espressione lucrativa di bieco interesse individuale. L'opinione pubblica ormai è in grado di comprendere la necessità del cambiamento, che deve essere basato su una consapevolezza collettiva di offrire di nuovo un senso etico (non bacchettone) al nostro Stato.
cordiali saluti

antonio tuzio Commentatore certificato 18.09.07 23:52| 
 |
Rispondi al commento

ECCO L'ENNESIMO OSSO per ingannare il popolino!!
Oggi hanno congelato il loro aumento di stipendio..in cambio NON fanno nulla per migliore la nostra situazione anzi rinviano anche la riduzione delle tasse!! Si stanno mettendo da parte i soldi per farsi un aumento ancora maggiore a nostre spese ??
Intanto attaccano Grillo in tanti ! come si stanno avvinghiando alla poltrona e ai lauti stipendi , sta classe di parassiti !!

COMINCIAMO COL LICENZIARE IN TRONCO TUTTI QUELLI CHE SONO NEI PALAZZI DA PIU DI 10 ANNI!!
MANDIAMOLGLI 1000000 DI MAIL con lettera di licenziamento e l'invito di andare a spargere merda nei campi: è li, che c'è bisogno di loro.

Claudio C. Commentatore certificato 18.09.07 23:49| 
 |
Rispondi al commento

cazzo che lusso.
il nostro caro Mastella,o chi per esso,
ci ha degnato della sua presenza sul blog
di BEPPE GRILLO,quale onore,
ci parla di crudelta',di costituzione,
sai che penso caro MASTELLONE,
che l'indulto sarebbe stato giusto solo allo scopo di creare lo spazio necessario,per TE E TUTTI QUEI FARABUTTI DEI TUOI COLLEGHI,all'interno dei carceri.

rimorsi zero.VERGOGNATI.

CON LA PRESENTE COLGO L'OCCASIONE PER MANDARTI A CAGARE,
ANZI SCUSATE V A F F A N CULO

ciccio frau 18.09.07 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Nell'intervista c'è qualcosa di strano.

Vi invito a leggere il testo dell'indulto e vi renderete conto di come le iniziative populiste siano atteggiamenti superficiali e poco serie.
L'informazione non si crea con disinformazione o polveroni.

http://www.camera.it/parlam/leggi/06241l.htm

I reati di stupro, sequestro di persona etc non rientrano all'interno dell'indulto. Ci sono delle deviazioni dalla realtà dei fatti, probabilmente xkè è + facile alzare casino sull'insicurezza della gente, che affrontare problemi ben + seri (immigrazione clandestina, camorra, criminalità organizzata in genere, estorsione, lavoro nero, il sommerso in genere)... Aprite gli occhi...

Giacomo Massardo 18.09.07 22:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo proprio che si sia perso anche il senso della buona educazione. Che il ministro della giustizia (lo scrivo in minuscolo perchè non è degno della maiuscola!) si permetta di dare gratuitamente del "delinquente" a chi esprime le proprie idee non è che l'ennesimo esempio di come un appartenente alla casta politica sia indegno di essere profumatamente pagato per ricoprire il suo incarico. Se almeno utilizzasse parte del suo "lauto" patrimonio investendo in un corso di bon ton sarebbe almeno impegnato in qualcosa di più utile! Poi, se supera l'esame del bon ton, potremmo indicargli un bignami (un tomo di diritto forse non sarebbe in grado di leggerlo) che lo aiuti a capire in quali circostanze si può utilizzare il termine "delinquente" in modo appropriato.

Susanna C. Commentatore certificato 18.09.07 22:47| 
 |
Rispondi al commento

con l'indulto ho proprio capito che non si salva nessuno, sia che sia di destra, sia di sinistra... poi mi dovete spiegare cosa c'entrava togliere anche le pene accessorie (come le multe) ai condannati.. oltre il danno la beffa. e tu mastella dovresti essere il primo a vergognarti

Marcello Piras 18.09.07 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Credo proprio che si sia perso anche il senso della buona educazione. Che il ministro della giustizia (lo scrivo in minuscolo perchè non è degno della maiuscola!) si permetta di dare gratuitamente del "delinquente" a chi esprime le proprie idee non è che l'ennesimo esempio di come un appartenente alla casta politica sia indegno di essere profumatamente pagato per ricoprire il suo incarico. Se almeno utilizzasse parte del suo "lauto" patrimonio investendo in un corso di bon ton sarebbe almeno impegnato in qualcosa di più utile! Poi, se supera l'esame del bon ton, potremmo indicargli un bignami (un tomo di diritto forse non sarebbe in grado di leggerlo) che lo aiuti a capire in quali circostanze si può utilizzare il termine "delinquente" in modo appropriato.

Susanna C. Commentatore certificato 18.09.07 22:33| 
 |
Rispondi al commento

buona sera sento il bisogno di rispondere all'onnipotente signor illustrissimo Mario Michele Giarruso per dirle per prima cosa che mi dispiace deluderla ma gli 11 anni di carcere che ho scontato nessuno era un reato contro la persona ma reati contro il patrimonio commessi negli anni in cui facevo uso di stupefacenti e quindi per procurarmi la dose giornaliera ero costretto a rubare.questo sicuramente non mi fa onore e non diminuisce la mia resoponsabilita infatti o voluto e voglio ancora sottolineare che chi sbaglia e giustissimo che paghi.le voglio anche dire che pur essendo un tossicodipendente non'ho mai venduto stupefacenti in quanto ho sempre disprezzato questo tipo di reato perche di fatto arricchisce le organizzazioni criminali e lete la salute di persone che come me si trovano nella disgrazia di aver provato la stramaledetta droga.Oggi ringrazio dio tutti i giorni per avermi dato la forza di uscirne.Vogli aggiungere che sono proprio le persone spregevoli come lei che disprezzano quelli come me a fomentare l'odio verso la societa detta per bene quale voi vi ritenete.vorrei sapere tanto il suo stato sociale e la professione che svolge perche certo è che lei è di fatto un'ignorante in materia che nonostante questo preferisce parlare a sproposito senza aver prima inserito quel poco di cervello che gli e rimasto.Alle persone come lei non posso che augurare di soffrire 100.000 volte le sofferenze che hanno dovuto patire i miei cari e pregare il dio che la faccia svegliare un bel giorno nelle nostre patrie ed accoglienti galere anche solo per una settimana in modo che si renda conto di che cosa io parlavo.Ripeto per chi con intelligenza e sensibilita si e astenuto dal commentare il mio scritto che è piu che giusto pagare per il mal tolto.Quello che non ritengo giuste sono le tantissime pene accessorie attuate sistematicamente e non scritte proprio perche persone come lei se ne fregano delle sofferenze di persone come me.termino con umili scuse a tutti gli altri.D.A

Antonio D. Commentatore certificato 18.09.07 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,oggi ho sentito una notizia al Tg che mi ha lasciata sconcertata: è stato condannato a venti giorni di arresto più multa salata un ciclista che, ubriaco, è finito contro un pullman. Subito dopo è stata data l'informazione che colui che ha investito e ucciso quei poveri ragazzi sta trascorrendo il primo giorno di arresto (si fa per dire...) domiciliare. Premetto che anche la bici, se guidata in stato di ebbrezza, rappresenta un pericolo e che la guida sconsiderata deve comunque essere sanzionata, non mi sembra però che ci sia proporzione nella pena tra i due casi. Qualcuno riesce a spiegarmi questo delirio? Che cosa sta succedendo in questo paese? Quale messaggio si vuole far arrivare? Forse che più grave è il reato e minore è la pena? Sono veramente avvilita, ritengo che l'applicazione di una giustizia equa sostenuta da istanze democratiche e la tutela dei cittadini inermi facciano di un paese un luogo di civiltà. Cosa dobbiamo fare noi semplici ed onesti cittadini? Rassegnarci ad essere vittime di ogni abuso affinchè i politici mantengano le loro posizioni di potere? Spero che questo movimento scuota le coscienze e permetta di ritrovare il senso del vivere civile. Un abbraccio forte a tutti coloro che soffrono o hanno sofferto un'ingiustizia, ed un caro ricordo per chi, fedele ai grandi ideali, ha dato la sua vita inutilmente per quest'Italia.

Renata S. 18.09.07 21:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

"Caro Mastella":

- hai cantato insieme a Little Tony
- hai preso in braccio Benigni
- hai trascorso le vacanze sulla barca del tuo amico Della Valle
- hai fatto immediatamente arrestare il pericolosissimo delinquente che ha tagliato le cime alla barca del tuo amico Della Valle
- hai concesso agli italiani l'onore di sacrificare un pezzettino della loro busta paga per permetterti di portare tuo figlio a Monza a vedere il gran premio con un aereo di stato.
- hai firmato una legge che sta mandando in giro liberamente dei criminali

Caro Mastella, da cittadino italiano che ne ha le palle piene di te e di tutta la classe politica, ho due domande: 1)quando pensi di iniziare a fare il tuo lavoro? 2)che cazzo hai ancora da ridere dopo quello che è successo??

SCHIFO

Michele Albano Commentatore certificato 18.09.07 21:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

"Caro Mastella":

- hai cantato insieme a Little Tony
- hai preso in braccio Benigni
- hai trascorso le vacanze sulla barca del tuo amico Della Valle
- hai fatto immediatamente arrestare il pericolosissimo delinquente che ha tagliato le cime alla barca del tuo amico Della Valle
- hai concesso agli italiani l'onore di sacrificare un pezzettino della loro busta paga per permetterti di portare tuo figlio a Monza a vedere il gran premio con un aereo di stato.

Caro Mastella, da cittadino italiano che ne ha le palle piene di te e di tutta la classe politica, ho due domande: 1)quando pensi di iniziare a fare il tuo lavoro? 2)che cazzo hai ancora da ridere dopo quello che è successo??

SCHIFO

Michele Albano Commentatore certificato 18.09.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
ho mia madre con la malattia di Alzheimer e altri parenti già deceduti con la stessa malattia. E sono medico. Possibile candidato, anch'io, alla stessa malattia.
Sentire che hai usato questo morbo così devastante come una ignominia per colpire altri, mi ha lasciato sbigottito e mi fornisce un'idea della tua vera natura. La prossima volta darai del mongoloide? o dello spastico? o cos'altro ancora?
Non so se il risalto mediatico ti ha dato alla testa, ma di certo "hai pisciato fuori dal vaso"!
Mi aspettavo di meglio.
Saluti, e riguardati!
Primo Botti

primo botti 18.09.07 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Caro Mastella":

- hai cantato insieme a Little Tony
- hai preso in braccio Benigni
- hai trascorso le vacanze sulla barca del tuo amico Della Valle
- hai fatto immediatamente arrestare il pericolosissimo delinquente che ha tagliato le cime alla barca del tuo amico Della Valle
- hai concesso agli italiani l'onore di sacrificare un pezzettino della loro busta paga per permetterti di portare tuo figlio a Monza a vedere il gran premio con un aereo di stato.

Caro Mastella, da cittadino italiano che ne ha le palle piene di te e di tutta la classe politica, ho due domande: 1)quando pensi di iniziare a fare il tuo lavoro? 2)che cazzo hai ancora da ridere dopo quello che è successo??

SCHIFO

Michele Albano Commentatore certificato 18.09.07 21:06| 
 |
Rispondi al commento

La volontà generale può divergere dalla volontà di tutti, che è una semplice somma di interessi particolari; e il popolo può essere ingannato e può non vedere la volontà generale, tanto più quando la società tende a dividersi in fazioni e partiti che oscurano la possibile percezione del bene comune... Così scrisse oltre 250 anni fa Rousseau (Contratto Sociale)...Aggiungo che l'indulto è uno dei passi più importanti che una società civile, moderna e preparata possa fare ma...ma siamo preparati?!

luca de poli 18.09.07 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe complimenti per le grandi iniziative che stai realizzando. Sono decenni che ti seguo e da circa un anno che leggo il tuo blog e devo dirti che era necessario che la società civile ritrovasse il proprio spazio e la giusta dimensione. Come darti torto sull'indulto, sono convinta che questa sia stata la più grande sconfitta di questo governo, che si dichiara di sinistra ma in realtà si confonde bene con la massa dell'apolitica e dei suoi politicanti.
Rappresentanti di chi, se non di se stessi!!!
Il sistema democratico è fallito, il comunismo lo stesso, per non parlare del fascismo, ma allora bisognerebbe creare un nuovo sistema il "civilismo", che ne pensi?
Sembra che il benessere della persona sia posto all'ultimo gradino della scala dei diritti eppure siamo noi che li votiamo per fare cosa se non i loro sporchi interessi...
Grazie Beppe e grazie a tutti coloro che lottano per affermare la propria identità cittadina
Saluti Monica C.

Monica M. Commentatore certificato 18.09.07 20:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, che dire... solo che la fiducia e' sempre piu' scarsa, ma la voglia di fare bene c'e' da parte degli Italiani, quelli con la "I" maiuscola... e lo si sente davvero.
Voglio solo sperare che tutto questo sconquasso generale non porti ad un nuovo '68... e che non sia uno spunto per le correnti estreme per arrecare danno e confusione.
Un saluto

Saverio S. Commentatore certificato 18.09.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riporto senza commenti da:
http://clementemastella.blogspot.com/
lunedì 17 settembre 2007
Grillo? Un delinquente senza cuore

Nel suo blog Grillo continua ad attaccarmi. Prima voleva garantire assistenza legale ai parenti vittime di assassini usciti grazie all'indulto e trasformatisi in belve feroci. Poi ha deciso di raccogliere queste sofferenze in un libro bianco.
Per me Grillo è un delinquente senza cuore. Come definire chi si propone di strumentalizzare il dolore ultragiustificabile di chi ha perso amici, affetti, parenti per omicidi terribili attribuendo la responsabilità di quel dolore all'indulto? Come se l'indulto stesso fosse la causa di un omicidio, come se chi ha votato in Parlamento il provvedimento possa essere corresponsabile dell'omicidio in questione. Un assassino è tale, indulto o non indulto.
Per me Grillo è un ignorante costituzionale. Come definire chi finge o fa finta di non sapere che a proporre l'indulto è stato tutto il Parlamento e non solo il ministro della Giustizia?. Io ritengo che il provvedimento sia stato giusto e non scarico certo la responsabilità sugli altri. Ma la proposta è del Parlamento.
Per me Grillo non arriva alla vita di Benigni. Viva Benigni!

P.s. Mi sembra chiaro ora, e non era un segreto neanche prima, che Grillo punti a una presenza politica nazionale forte. Ce la farà a fare le liste? Vedremo. Ma la politica c'entra eccome.

Pubblicato da Sen.Clemente Mastella a 20.35


Credo che l indulto non sia qualcosa di completamente sbagliato...credo altresì che sia stato applicato in maniera indiscriminata non tenendo conto di chi avrebbe potuto effetivamente usufruirne e di chi invece non avrebbe dovuto dovuto usufruirne(vedi i furbetti vedi chi aveva commesso reati gravi quali stupro eccc...).Ci tengo a dire che a Mastella non affiderei nemmeno una cartoleria(con tutto rispetto per i cartolai) ed invece ce lo troviamo come ministro della giustizia (ruolo che avrebbe dovuto ricoprire a mio avviso uno come Di Pietro).Purtroppo da una cosa buona(come l indulto) che poteva essere un segno significativo di civiltà si è degenereato facendo poca chiarezza...Beppe anche se non sono completamente d accordo credo che tu stia facendo un lavoro molto utile per questo paese e ti ringrazio dal profondo del cuore...SEI IMMENSO continua così e non dar rette a chi vorrebbe scredidarti dandoti del fascista del demagogo del populista...tanta gente è con te non ci abbandonare abbiamo ancora bisogno di te e delle tue battaglie.Grazie ancora grande uomo un giorno quest Italia ,sulla quale in pochi ci puntano ,camminerà sulle sue gambe.

cariello ivano 18.09.07 19:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

- L'INDULTO E' GIUSTO -

L'indulto (approvato da destra a sinistra) ha riversato per le strade dei cittadini migliaia di delinquenti di ogni tipo, compresi i killer e macellai più spietati.

Osservazione 1:
L'indulto è stato voluto dai nostri politici (dipendenti) perchè, secondo loro, servono troppi soldi per costruire nuove carceri e questo esborso avrebbe minato la presenza del gelato al pistacchio in parlamento !!!
Oppure avrebbero dovuto rinunciare a qualche loro privilegio.
Ma vogliamo per caso far svegliare i nostri cari politici con il mal di testa per il solo pensiero di non poter mangiare il gelato al pistacchio dopo il pranzo che gli paghiamo ?
Poverini, sono creature delicate è per questo che si circondano di privilegi, io li capisco !

Osservazione 2:
Questi delinquenti liberati dall'indulto li hanno riversati nelle nostre strade, tra le gente comune.
Della serie, io politico pincopallo non rinuncio al gelato al pistacchio e per questo libero per le strade del mio popolo suddito (ma non era popolo sovrano ?) tutti questi delinquenti. TIE' TIE' TIE' !!! tanto io ho la macchina blu, la scorta ed i carabinieri sotto casa, a me non mi beccano !

Ipotesi 1:
Il popolo è sovrano !

Svolgimento:
In quanto il popolo è sovrano, esso decide quanto segue: Avendo dei dipendenti incapaci di gestire i soldi e con ingordigia pensano a salvaguardare il gelato al pistacchio in parlamento per non fare nuove carceri. Si delibera quanto segue: Non tutti i detenuti dovranno essere liberati per le strade del popolo sovrano, saranno altresì liberati i peggiori criminali Rumeni-Albanesi e la feccia peggiore, questi saranno rinchiusi nel parlamento dando a loro armi da taglio e libertà di macello.

Cari dipendenti, buona fortuna !

Postilla: per il periodo successivo all'indulto ogni parlamentare è obbligato a stare in parlamento notte e giorno, potranno telefonare alla famiglia una sola volta al giorno. E' vietato per quel periodo il gelato al pistacchio !!!

V-Day After

Fabio Neri Commentatore certificato 18.09.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Ora mi tocca buttare via tempo a quattrini per farvi capire a tutti una cosa!Mastella non esiste!nessuno si deve accalorare per cio' che dice!(anche se una parte dell'adiposo e antipatico ectoplasma ha fatto la piu' grande bischerata della seconda repubblica ovvero l'indulto!)
il simpatico ciccione e' un voltagabbana della forza di 1000 cavalli!per arrivare a posare il suo deretano adiposo sull'agognato scranno ha detto tutto e il contrario ditutto fatto tutto e il contrario di tutto promesso tutto e il contrario di tutto!E che dire della signora lonardo in mastella una delle regine della campania ( e mica ho detto del Principato di Monaco!!!!).Mi pare come quando tutta milano e specialmente gli stilisti nevrotiche leccavano il culo alla bella signora Anna Craxi!Caduto il marito caduta lei!Signorini indora la lonardo in mastella dicendo che a casa sua riceve bene ( se apre l'uscio la gente entra!), che e' elegante (pare che Audrey Hepburn al confronto fosse una truzza!)etc etc!tutta piaggeria!Comunque torniamo al voltagabbana,ma davvero vi pare degno di una qualunque considerazione!vi pare degno di una risposta ai vaneggiamenti che spara di volta in volta diversi pur su uno stesso argomento!Pare che si sia risentito anche quando lo hanno chiamato guardasigilli!ha risposto che guardasigilli, io sono il ministro della giustizia,e come la nostra regina( la savoiarda) la lonardo ha redarguito il simpatico adiposo, ma non in francese bensi'in napoletano!povera italia in mano a questa gentaglia che ricerca solo il profitto personale!Vi immaginate che cosa non gli portano a casa i campani come regali per arrogarsi la sua simpatia ed il suo appoggio!pecorini giganteschi,sfogliatelle ripiene di tartufo,pastiere con ricotta Belga(!!!!?????),agnelli clonati alti 80 cm al garrese,coccodrilli interi svuotati a conciati per il piacere della lonardo e del piccolo e simpatico pellegrino ad usarli per contenitori di cazzate!

micio micio 18.09.07 19:01| 
 |
Rispondi al commento

- L'INDULTO E' GIUSTO -

L'indulto (approvato da destra a sinistra) ha riversato per le strade dei cittadini migliaia di delinquenti di ogni tipo, compresi i killer e macellai più spietati.

Osservazione 1:
L'indulto è stato voluto dai nostri politici (dipendenti) perchè, secondo loro, servono troppi soldi per costruire nuove carceri e questo esborso avrebbe minato la presenza del gelato al pistacchio in parlamento !!!
Oppure avrebbero dovuto rinunciare a qualche loro privilegio.
Ma vogliamo per caso far svegliare i nostri cari politici con il mal di testa per il solo pensiero di non poter mangiare il gelato al pistacchio dopo il pranzo che gli paghiamo ?
Poverini, sono creature delicate è per questo che si circondano di privilegi, io li capisco !

Osservazione 2:
Questi delinquenti liberati dall'indulto li hanno riversati nelle nostre strade, tra le gente comune.
Della serie, io politico pincopallo non rinuncio al gelato al pistacchio e per questo libero per le strade del mio popolo suddito (ma non era popolo sovrano ?) tutti questi delinquenti. TIE' TIE' TIE' !!! tanto io ho la macchina blu, la scorta ed i carabinieri sotto casa, a me non mi beccano !

Ipotesi 1:
Il popolo è sovrano !

Svolgimento:
In quanto il popolo è sovrano, esso decide quanto segue: Avendo dei dipendenti incapaci di gestire i soldi e con ingordigia pensano a salvaguardare il gelato al pistacchio in parlamento per non fare nuove carceri. Si delibera quanto segue: Non tutti i detenuti dovranno essere liberati per le strade del popolo sovrano, saranno altresì liberati i peggiori criminali Rumeni-Albanesi e la feccia peggiore, questi saranno rinchiusi nel parlamento dando a loro armi da taglio e libertà di macello.

Cari dipendenti, buona fortuna !

Postilla: per il periodo successivo all'indulto ogni parlamentare è obbligato a stare in parlamento notte e giorno, potranno telefonare alla famiglia una sola volta al giorno. E' vietato per quel periodo il gelato al pistacchio !!!

V-Day After

Fabio Neri Commentatore certificato 18.09.07 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, carissimi tutti, oggi ho sentito una notizia al Tg che mi ha lasciata sconcertata: è stato condannato a venti giorni di arresto più multa salata un ciclista che, ubriaco, è finito contro un pullman. Subito dopo è stata data l'informazione che colui che ha investito e ucciso quei poveri ragazzi sta trascorrendo il primo giorno di arresto (si fa per dire...) domiciliare. Premetto che anche la bici, se guidata in stato di ebbrezza, rappresenta un pericolo e che la guida sconsiderata deve comunque essere sanzionata, non mi sembra però che ci sia proporzione nella pena tra i due casi.Niente indulto per i cilisti! Qualcuno riesce a spiegarmi questo delirio? Che cosa sta succedendo in questo paese? Quale messaggio si vuole far arrivare? Forse che più grave è il reato e minore è la pena? Sono veramente avvilita, ritengo che l'applicazione di una giustizia equa sostenuta da istanze democratiche e la tutela dei cittadini inermi facciano di un paese un luogo di civiltà. Cosa dobbiamo fare noi semplici ed onesti cittadini? Rassegnarci ad essere vittime di ogni abuso affinchè i politici mantengano le loro posizioni di potere? Spero che questo movimento scuota le coscienze e permetta di ritrovare il senso del vivere civile. Un abbraccio forte a tutti coloro che soffrono o hanno sofferto un'ingiustizia, ed un caro ricordo a chi, per i grandi ideali, ha dato la sua vita inutilmente per quest'Italia.

Renata S. 18.09.07 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Daniele,hai tutta la mia solidarietà,sappi che sono vicino a te come un fatello,penso che come me tanti altri sono amareggiati e diciamolo pure incazzati perchè alle volte ci sentiamo considerati dai nostri politici meno di uno zerbino.Punire i colpevoli è giusto includendoci anche il mandante/i e sappiamo a chi mi riferisco.

oon affetto

Nicola

nicola d'agostino 18.09.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

La priorità assoluta in Italia è la sicurezza. La giustizia in Italia fa schifo! Una dimostrazione è stata l'indulto ma ogni giorno la dimostrazione sono le sentenze assurde che solo nel nostro Paese si verificano. Non è possibile che gli assaaaini possano uscire dopo pochi mesi! Ma dico io, è così difficile tenere gli assassini in carcere per almeno 20/30 anni? Non mi pare. Chi sbaglia deve pagare. E non uscire dopo poco o grazie all'indulto o grazie a sconti buona condotta ecc. come accade in Italia. Noi viviamo nell'ingiustizia e se non si sbrigano a fare delle leggi severe per gli assassini(anche quelli al volante) ci sarà una rivolta popolare!

franco r. Commentatore certificato 18.09.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

PIER PAOLO MELONI 4 ANNI FA` VENIVA UCCISO A COLTELLATE DA UN MAROCCHINO DURANTE UNA RISSA NEI PRESSI DI ARZACHENA, QUESTO GALANTUOMO USCITO DI GALERA DOPO CIRCA 2 ANNI, DOPO POCO A COMMESSO NEL NORD UNA RAPINA, ARRESTATO IN ATTESA DI PROCESSO IL PADRE DEL PIERPAOLO CONFIDAVA NEL FATTO CHE QUESTO SIGNORE SCONTASSE ANCHE PER IL VECCHIO CRIMINE, MA NO!! SORPRESA QUESTI BENEFICIAVA DELL`INDULTO, NONOSTANTE TUTTO VENIVA DOPO PROCESSATO CON RITO ABBREVIATO, E CONDANNATO A 15 ANNI, MA NEL FRATTEMPO ESSENDO QUESTI CLANDESTINO ERA STATO CONSIDERATO INDESIDERABILE, E QUINDI POCHI GIORNI PRIMA DELLA CONVALIDA DEL PROCESSO, SPARIVA..... BELL`ITALIA E NOI ANCORA CE LE MENIAMO CON MASTELLA, L`INDULTO,ECC. ALTRO CHE INDULTO.... PENA DI MORTE !!

Maurizio A. Commentatore certificato 18.09.07 18:48| 
 |
Rispondi al commento

La priorità assoluta in Italia è la sicurezza. La giustizia in Italia fa schifo! Una dimostrazione è stata l'indulto ma ogni giorno la dimostrazione sono le sentenze assurde che solo nel nostro Paese si verificano. Non è possibile che gli assaaaini possano uscire dopo pochi mesi! Ma dico io, è così difficile tenere gli assassini in carcere per almeno 20/30 anni? Non mi pare. Chi sbaglia deve pagare. E non uscire dopo poco o grazie all'indulto o grazie a sconti buona condotta ecc. come accade in Italia. Noi viviamo nell'ingiustizia e se non si sbrigano a fare delle leggi severe per gli assassini(anche quelli al volante) ci sarà una rivolta popolare!

franco r. Commentatore certificato 18.09.07 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ggi ho sentito una notizia al Tg che mi ha lasciata sconcertata: è stato condannato a venti giorni di arresto più multa salata un ciclista che, ubriaco, è finito contro un pullman. Subito dopo è stata data l'informazione che colui che ha investito e ucciso quei poveri ragazzi sta trascorrendo il primo giorno di arresto (si fa per dire...) domiciliare. Premetto che anche la bici, se guidata in stato di ebbrezza, rappresenta un pericolo e che la guida sconsiderata deve comunque essere sanzionata, non mi sembra però che ci sia proporzione nella pena tra i due casi. Niente indulto per i ciclisti!Qualcuno riesce a spiegarmi questo delirio? Che cosa sta succedendo in questo paese? Quale messaggio si vuole far arrivare? Forse che più grave è il reato e minore è la pena? Sono veramente avvilita, ritengo che l'applicazione di una giustizia equa sostenuta da istanze democratiche e la tutela dei cittadini inermi facciano di un paese un luogo di civiltà. Cosa dobbiamo fare noi semplici ed onesti cittadini? Rassegnarci ad essere vittime di ogni abuso affinchè i politici mantengano le loro posizioni di potere? Spero che questo movimento scuota le coscienze e permetta di ritrovare il senso del vivere civile. Un abbraccio forte a tutti coloro che soffrono o hanno sofferto un'ingiustizia, ed un caro ricordo a chi, per i grandi ideali, ha dato la sua vita inutilmente per quest'Italia.

Renata S. 18.09.07 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che sta diventando sempre meno clemente...
oggi ti ha descritto senza cuore e delinquente
il delinquente grasso demente

Il movimento che sta nascendo è politica, anche Berlusconi Bossi Fini sono politica... la vera antipolitica sono quelli che rastrellano voti a sinistra e poi antepongono le ragioni del profitto (mercato, imprese, precariato) ai diritti dell'uomo, del proletario... l'è tutto sbagliato, l'è tutto da rifare! Abbiamo capito che Marx non è Dio, ma solo uno che aveva capito in anticipo come stanno andando ancora oggi le cose... Cosa ne pensano oggi Bertinotti, Veltroni, Fassino, D'Alema e anche Prodi di Carlo Marx? Mi piacerebbe saperlo... magari qualcuno ci direbbe che è ancora marxista per i 9/10!

andrea vagnoni 18.09.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento

PIER PAOLO MELONI 4 ANNI FA` VENIVA UCCISO A COLTELLATE DA UN MAROCCHINO DURANTE UNA RISSA NEI PRESSI DI ARZACHENA, QUESTO GALANTUOMO USCITO DI GALERA DOPO CIRCA 2 ANNI, DOPO POCO A COMMESSO NEL NORD UNA RAPINA, ARRESTATO IN ATTESA DI PROCESSO IL PADRE DEL PIERPAOLO CONFIDAVA NEL FATTO CHE QUESTO SIGNORE SCONTASSE ANCHE PER IL VECCHIO CRIMINE, MA NO!! SORPRESA QUESTI BENEFICIAVA DELL`INDULTO, NONOSTANTE TUTTO VENIVA DOPO PROCESSATO CON RITO ABBREVIATO, E CONDANNATO A 15 ANNI, MA NEL FRATTEMPO ESSENDO QUESTI CLANDESTINO ERA STATO CONSIDERATO INDESIDERABILE, E QUINDI POCHI GIORNI PRIMA DELLA CONVALIDA DEL PROCESSO, SPARIVA..... BELL`ITALIA E NOI ANCORA CE LE MENIAMO CON MASTELLA, L`INDULTO,ECC. ALTRO CHE INDULTO.... PENA DI MORTE !!

Maurizio A. Commentatore certificato 18.09.07 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma loro ridono , ridono, ridono e se ne fregano della gente, di cio' che pensiamo .
D'Alema..... riesce a giustificare anche Mastella !
D'altra parte essere nella CASTA necessita solidarieta'... ma le cose forse cambieranno.
Magari traumaticamente, ma cambieranno, lo sento.

IL VINAIO 18.09.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento


Tra ieri ed oggi il potere mediatico - politico ha toccato il massimo per quanto riguarda l'informazione di Grillo e dei suoi adepti ; tutti e da ogni parte per distorcere , svilire , confondere l'opinione pubblica dai reali significati / azioni che si stanno portando avanti . Da sinistra prima si è cercato subdolamente di compiacere , avvolgere , circuire il tutto ma l'intervento di Grillo al festival dell'Unità ha stronato sul nascere ogni dubbio .
Da destra si è convinti che voi - noi avremmo votato quasi tutti a sinistra e si sparla e di si disinforma sui contenuti . Interessante l'editoriale di V. Feltri odierno per chi ha avuto possibilità di leggerlo . Tutto fà brodo quando si tratta di ricompattare l'ex centro Destra . Feltri chiede un progetto che colpisca i veri potenti, ma quale migliore progetto / proposta è quella di dimezzare i ladrocini / privilegi delle caste siano esse politiche , economiche , iststituzionali , giuridiche ?????
Che assorbono il 70% della richhezza di un paese ? Cecando di restituire ai cittadini / ricostruire una democrazia persa ?
Ma se per un momento sparissero le camere , la presidenza della repubblica , enti fittizi , regioni , provincie , il governo con il suo codazzo cosa succederebbe ? Niente , il paese và avanti , anzi indietro per inerzia da un decennio . Sarà dura per le liste civiche con tutti gli sbarramenti della legge elettorale attuale riuscire ad incidere , ma a livello nazionale immaginate cosa vorrebbe dire avere un non partito , un non movimento incontrollabile - non corrotto che esprime con il 30% dei voti ed è il numero uno nel paese . E questo è piu' di un auspicio . Un pensiero sull'indulto; l'pocrisia catto -comunista e l'inettitudine della destra ha generato una situazione indegna . Piuttosto che rischiare di escludere i falsatori dei bilanci , qualche truffatore ecc per non essere attacati in nome del caro fisco / visco sono stati liberati i veri delinquenti e assassini con questi risultati

ernesto leone Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento


Tra ieri ed oggi il potere mediatico - politico ha toccato il massimo per quanto riguarda l'informazione di Grillo e dei suoi adepti ; tutti e da ogni parte per distorcere , svilire , confondere l'opinione pubblica dai reali significati / azioni che si stanno portando avanti . Da sinistra prima si è cercato subdolamente di compiacere , avvolgere , circuire il tutto ma l'intervento di Grillo al festival dell'Unità ha stronato sul nascere ogni dubbio .
Da destra si è convinti che voi - noi avremmo votato quasi tutti a sinistra e si sparla e di si disinforma sui contenuti . Interessante l'editoriale di V. Feltri odierno per chi ha avuto possibilità di leggerlo . Tutto fà brodo quando si tratta di ricompattare l'ex centro Destra . Feltri chiede un progetto che colpisca i veri potenti, ma quale migliore progetto / proposta è quella di dimezzare i ladrocini / privilegi delle caste siano esse politiche , economiche , iststituzionali , giuridiche ?????
Che assorbono il 70% della richhezza di un paese ? Cecando di restituire ai cittadini / ricostruire una democrazia persa ?
Ma se per un momento sparissero le camere , la presidenza della repubblica , enti fittizi , regioni , provincie , il governo con il suo codazzo cosa succederebbe ? Niente , il paese và avanti , anzi indietro per inerzia da un decennio . Sarà dura per le liste civiche con tutti gli sbarramenti della legge elettorale attuale riuscire ad incidere , ma a livello nazionale immaginate cosa vorrebbe dire avere un non partito , un non movimento incontrollabile - non corrotto che esprime con il 30% dei voti ed è il numero uno nel paese . E questo è piu' di un auspicio . Un pensiero sull'indulto; l'pocrisia catto -comunista e l'inettitudine della destra ha generato una situazione indegna . Piuttosto che rischiare di escludere i falsatori dei bilanci , qualche truffatore ecc per non essere attacati in nome del caro fisco / visco sono stati liberati i veri delinquenti e assassini con questi risultati

ernesto leone Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Sento che tutto –oggi- nel blog è imperniato sull’indulto. E tutti contro Mastella. Per carità non voglio difenderlo, poiché ricordo bene che quand’era delfino di De Mita in quel bacino elettorale ne sono capitate delle belle.
Non ultimo l’incendio della sede dell’USL locale, che conteneva le ricette – corpi di reato- testificanti gli intrallazzi di comparaggio su scala immensa di medici con le case farmaceutiche; di prestazioni fasulle presso le cliniche private…. Ecc. ecc.
Plof… Tutto sparito nel fuoco. Che disgrazia!!!
Ma questo passi…ormai…!
Però non dimentichiamo che l’indulto è stato votato dalla Dx e dalla Sx , tranne uno sparuto gruppo di parlamentari. Semplifico. La destra – per graziare i suoi delinquenti finanziari, la sinistra per svuotare le carceri.
Mastella è stato il presentatore di tutto questo e con la consueta impudenza se ne assume la responsabilità.
Il dare addosso a Prodi è molto comodo. Ma con la maggioranza starnazzante che si ritrova io mi meraviglio che non abbia ancora mandato tutti affan…..
O meglio io non gli dò addosso perché l’alternativa sarebbero le nuove elezioni, che con questa legge elettorale molto probabilmente scatenerebbero – e un mio amico se lo augura (non io) - prima o poi un 14 luglio.
Chi ha orecchi da intendere…..

Mirto Sardo 18.09.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè sul blog del signor Mastella, dopo circa 20 ore dalla pubblicazione del suo ultimo intervento, non risulta ancora nessuna risposta? Non sarà che per caso le censura?

Vedi qui:
http://clementemastella.blogspot.com/2007/09/grillo-un-delinquente-senza-cuore.html

filippo rossi 18.09.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Grillo tutto bello cio che fai...ma dimmi...(io sono un cittadino tonto) come mai tutti i politici, sia che governino o meno hanno sempre da ridire l'un dell'altro?...ovviamente la sfera magica ce l'ha sempre chi non sta al governo.
Ma mi spieghi il perchè tutti sanno far bene e noi cittadini rimaniamo sempre al palo? "legati per giunta" per non dire messo in quel posticino?

germano t. Commentatore certificato 18.09.07 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE
Adesso io e penso che anche gli altri amici tuoi aspettano le tue mosse devi continuare, basta che tu ci chiami noi ti rispondiamo bisogna continuare e battere il ferro fin che è caldo bisogna perseverare affinchè se ne vadano affanculo tutti questi ciarlatani politichesi del cazzo hanno ancora il coraggio di tirare fuori le unghie ma ora non ci spavetano più diciamo tutti in coro BASTA formando la più grande manifestazione che si sia mai vista BEPPE proponici tu dove si possa fare e penso che tutti parteciperanno uniti io sarò felice di esserci questi politici non devono più fare leggi ce ne sono troppe questi politici non sono onnipotenti mandiamoli a casa BEPPE grazie di esistere ciao a tutti gli amici

domenico falco Commentatore certificato 18.09.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Le vicende come queste mi rattristano e mi sconcertano.
Sopratutto mi sconcertano.Com'è possibile, com'è possibile?? Perche?
In un paese che ci tiene a definirsi civile non deve esistere che i carnefici valgano più delle vittime.
Non può esistere che i delinquenti vengano tutelati, perchè poverini hanno avuto dei traumi infantili e le loro azioni quindi sono la logica conseguenza, poverini vorrei vedere te al loro posto, poverini, poverini, questo è un paese civile l'ergastolo è una pena troppo dura.
Quando sento questo genere di notizie mi vergogno di appartenere a questo paese.Mi vergogno io al posto loro.
Ma sono loro la vergogna del nostro paese, i nostri delinquenti, ops scusate:politici.
Dovrebbero vergognarsi.... se sapesseso cosa sia la vergogna!
No, non mi devo vergognare di questo paese perchè in questo paese c'è gente come Beppe Grillo. Questo è il nostro paese. E siamo un bel popolo.
Un grandissimo abbraccio al ragazzo che ha perso i genitori per colpa dei politici, e alla ragazza che dopo essere stata stuprata ha visto il suo carnefice di nuovo libero, libero di fare ancora del male.

claudia serra 18.09.07 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Negli altri Paesi costruiscono nuove carceri, in Italia facciamo prima... liberiamo i delinquenti.
Grazie politici per le vostre leggi insensate.. speriamo ne raccogliate presto i frutti!
Ciao Beppe!
Sei unico!

patrol g 18.09.07 17:28| 
 |
Rispondi al commento

FASSINO chiede il congelamento degli stipendi dei parlamentari.
NO caro Fassino , troppo comodo, i vostri stipendi vanno diminuiti del 70% e i privilegi eliminati. Questo deve chiedere Grillo in primis.
Si sono attribuiti stipendi d'oro e privilegi a non finire, senza il permesso del popolo.Hanno esagerato e devono rimborsare. Non devono prendere più di 4 volte lo stipendio di un lavoratore.Tutti, compreso il presidente della Repubblica, devono ritornare servitori dello stato e non credere che basti far politica per vivere alle spalle della gente che li vota.
Cerchiamo di ritornare nella normalità. Tagliare gli stipendi e se non sono contenti che vadano a lavorare altrove.

Piero M. 18.09.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

- L'INDULTO E' GIUSTO -

L'indulto (approvato da destra a sinistra) ha riversato per le strade dei cittadini migliaia di delinquenti di ogni tipo, compresi i killer e macellai più spietati.

Osservazione 1:
L'indulto è stato voluto dai nostri politici (dipendenti) perchè, secondo loro, servono troppi soldi per costruire nuove carceri e questo esborso avrebbe minato la presenza del gelato al pistacchio in parlamento !!!
Oppure avrebbero dovuto rinunciare a qualche loro privilegio.
Ma vogliamo per caso far svegliare i nostri cari politici con il mal di testa per il solo pensiero di non poter mangiare il gelato al pistacchio dopo il pranzo che gli paghiamo ?
Poverini, sono creature delicate è per questo che si circondano di privilegi, io li capisco !

Osservazione 2:
Questi delinquenti liberati dall'indulto li hanno riversati nelle nostre strade, tra le gente comune.
Della serie, io politico pincopallo non rinuncio al gelato al pistacchio e per questo libero per le strade del mio popolo suddito (ma non era popolo sovrano ?) tutti questi delinquenti. TIE' TIE' TIE' !!! tanto io ho la macchina blu, la scorta ed i carabinieri sotto casa, a me non mi beccano !

Ipotesi 1:
Il popolo è sovrano !

Svolgimento:
In quanto il popolo è sovrano, esso decide quanto segue: Avendo dei dipendenti incapaci di gestire i soldi e con ingordigia pensano a salvaguardare il gelato al pistacchio in parlamento per non fare nuove carceri. Si delibera quanto segue: Non tutti i detenuti dovranno essere liberati per le strade del popolo sovrano, saranno altresì liberati i peggiori criminali Rumeni-Albanesi e la feccia peggiore, questi saranno rinchiusi nel parlamento dando a loro armi da taglio e libertà di macello.

Cari dipendenti, buona fortuna !

Postilla: per il periodo successivo all'indulto ogni parlamentare è obbligato a stare in parlamento notte e giorno, potranno telefonare alla famiglia una sola volta al giorno. E' vietato per quel periodo il gelato al pistacchio !!!

V-Day After

Fabio Neri Commentatore certificato 18.09.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

A me mancano le parole,premetto che vivo in Svizzera ormai da una vita.Mi sono affacciato alla politica solo da un paio di anni,tanto per quel che percepivo qui,tante cose le avevo capito da anni.La cosa piu`frappante era seguire i telegiornali italiani,e confrontarli con l`informazione data dall`estero.Ragazzi, sembrava di stare in un altro pianeta..con questo voglio dire che l`informazione bisogna cercarla in rete,lasciate perdere i vari telegiornali..è solo disinformazione a scapito dei cittadini..speravo che dopo tanti anni di Berlusconi&Clan qualcosa potesse cambiare votando la mia amata sinistra...ma sapete cosa vi dico ragazzi?UN GRANDISSIMO VAFFANCULO A TUTTA LA SINISTRA,DESTRA,CENTRO e via dicendo..POLITICI ITALIANI MI AVETE ROTTO I CO....NI!

Grande Beppe Grillo, grazie per la VERA INFORMAZIONE

Emilio Prata Commentatore certificato 18.09.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento

L'indulto si commenta da solo con i dati che leggiamo giorno per giorno, come anche le frasi del Presidente del Consiglio che nell'ennesima performance dall'insetto (Vespa) critica la società civile.Da quale pulpito e con quali esempi! VERGOGNA

rosati giuseppe 18.09.07 17:18| 
 |
Rispondi al commento

FASSINO chiede il congelamento degli stipendi dei parlamentari.
NO caro Fassino , troppo comodo, i vostri stipendi vanno diminuiti del 70% e i privilegi eliminati. Questo deve chiedere Grillo in primis.
Si sono attribuiti stipendi d'oro e privilegi a non finire, senza il permesso del popolo.Hanno esagerato e devono rimborsare. Non devono prendere più di 4 volte lo stipendio di un lavoratore.Tutti, compreso il presidente della Repubblica, devono ritornare servitori dello stato e non credere che basti far politica per vivere alle spalle della gente che li vota.
Cerchiamo di ritornare nella normalità. Tagliare gli stipendi e se non sono contenti che vadano a lavorare altrove.

Piero M. 18.09.07 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig. Daniele Pelliciardi secondo me, è stato preso in giro dal nostro, illustre ministro Mastella.Almeno il coraggio di rispondere al sig. Pelliciardi, perchè fare il ministro vuol dire anche rispondere a un cittadino che per merito del "suo" indulto ha perso i genitori.
Immagino sig. Mastella sarà difficile dare una spiegazione in questo caso, e allora mi sa che le conviene stare zitto e pensare a come andare al prossimo gran premio di Monza:se vuole le posso prestare la mia automobile!
Invece rivolgo cordiale stima e affetto al sig.Pelliciardi, sperando che possa avere almeno giustizia!

pasquale troiano Commentatore certificato 18.09.07 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Perché? Perché la mia bella toscana è quasi tutta rossa… Lucca a parte, città dove vivo e sono nata. Perchè R. Benigni fa parte di quell'ideologia di sinistra che tutela solo delinquenti, drogati, prostitute ecc. dove cercano anche di capire la loro psicologia...giustificando le loro azioni!....
Mentre i cittadini onesti, che sono i veri lavoratori del paese non sono tutelati per niente, devono lavorare e basta, tirare questo carro macchinoso e lussuoso dove niente funziona, per essere presi in giro e derisi da quella sporca casta politica di merda!!!
Io non auguro del male a nessuno, non ne sono capace! Però mi viene il desiderio di pensare che se qualche stupro, qualche rapina con conseguenze feroci toccasse qualche famiglia di quella sporca casta, le leggi cambierebbero! Penso che la legge sull’indulto non sarebbe nemmeno passata. Ma loro sono protetti con i soldi delle nostre tasse... E' come se vivessero su un altro pianeta. Mandiamoli tutti a casa o mettiamoli a 1000 o 1200 euro al mese “paga che percepisco come altri milioni di Italiani” ma anche di questo nessuno ne parla…. fanno solo le leggi per i loro sporchi interessi. Maledetti imbroglioni!... Siamo il popolo più tassato dove non funziona niente, ma abbiamo i politici con gli stipendi più alti! Non ne possiamo più.
Siamo veramente alla deriva con la sicurezza! Solo il popolo deve insorgere!....Vedere come si destreggiano in tv ai tg quei burattinai, mi fanno venire il vomito. La mia mentalità liberale, i valori della democrazia…si è perso tutto…
Io non andrò più a votare se non cambia qualcosa, NOI dobbiamo cambiare faccia alla politica.
Bravo Beppe Grillo! Continua così io ti seguirò!
Paola

maria paola palmerini 18.09.07 17:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il Sig. Daniele Pelliciardi secondo me, è stato preso in giro dal nostro, illustre ministro Mastella.Almeno il coraggio di rispondere al sig. Pelliciardi, perchè fare il ministro vuol dire anche rispondere a un cittadino che per merito del "suo" indulto ha perso i genitori.
Immagino sig. Mastella sarà difficile dare una spiegazione in questo caso, e allora mi sa che le conviene stare zitto e pensare a come andare al prossimo gran premio di Monza:se vuole le posso prestare la mia automobile!
Invece rivolgo cordiale stima e affetto al sig.Pelliciardi, sperando che possa avere almeno giustizia!

pasquale troiano Commentatore certificato 18.09.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Faccio seguito a un mio precedente commento su chi ha votato a favore dell'indulto....

http://www.antoniodipietro.com/2006/07/chi_ha_votato_a_favore_dellind.html

ecco il link in cui Di Pietro fa l'elenco dei parlamentari che hanno votato a favore dell'indulto.
Ciao

Andrea Borchi Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 17:03| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE!!!!!!

SE ANDATE SUL BLOG DI MASTELLONE, AL POST DEL 17/09/2007 DAL TITOLO "GRILLO UN DELINQUENTE SENZA CUORE" , CI SONO ZERO COMMENTI...IL CHE VUOL DIRE CHE LI HA BLOCCATO TUTTI, NESSUNO AVRA' CONTENUTO PAROLE D'AMORE....

CARO MASTELLONE, VISTO CHE IL SIG. GRILLO NON TI FA DORMIRE LA NOTTE E VISTO CHE SARAI 24 H SU 24 A LEGGERE IL SUO BLOG, TERRORIZZATO.. LEGGITI ANCHE QUESTO:

FAI SCHIFO!!!!!!!!!!
MA COME FAI A DIRE COSE DEL GENERE???
PENSA SE UN DELINQUENTE FOSSE USCITO DI PRIGIONE GRAZIE AL VOSTRO SPORCO GIOCHETTO E AVESSE UCCISO TUA MOGLIE....
AVETE SALVATO UN SACCO DI VOSTRI COLLEGHI...
MA AVETE UCCISO CITTADINI ONESTI, CHE VI PAGANO LO STIPENDIO E LA PENSIONE ANTICIPATA, LE AUTO BLU, I VIAGGI, I RISTORANTI, IL CINEMA...

SE GRILLO E' UN DELINQUENTE SENZA CUORE, CARO SIG. MASTELLONE LEI NON CONOSCE VERGOGNA, E QUELLO CHE LE AUGURO , SE ANCORA NON FOSSE COSI', E' DI CAPIRE , LA MATTINA QUANDO SI GUARDA ALLO SPECCHIO , CHE RAZZA DI UOMO DI MERDA E'.


P.S. BEPPE SORRY NON CE L'HO FATTA A ESCLUDERE LA PAROLA "MERDA"...

Alessia Rodella 18.09.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig. Daniele Pelliciardi secondo me, è stato preso in giro dal nostro, illustre ministro Mastella.Almeno il coraggio di rispondere al sig. Pelliciardi, perchè fare il ministro vuol dire anche rispondere a un cittadino che per merito del "suo" indulto ha perso i genitori.
Immagino sig. Mastella sarà difficile dare una spiegazione in questo caso, e allora mi sa che le conviene stare zitto e pensare a come andare al prossimo gran premio di Monza:se vuole le posso prestare la mia automobile!
Invece rivolgo cordiale stima e affetto al sig.Pelliciardi, sperando che possa avere almeno giustizia!

Troiano Pasquale 18.09.07 17:01| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE!!!!!!

SE ANDATE SUL BLOG DI MASTELLONE, AL POST DEL 17/09/2007 DAL TITOLO "GRILLO UN DELINQUENTE SENZA CUORE" , CI SONO ZERO COMMENTI...IL CHE VUOL DIRE CHE LI HA BLOCCATO TUTTI, NESSUNO AVRA' CONTENUTO PAROLE D'AMORE....

CARO MASTELLONE, VISTO CHE IL SIG. GRILLO NON TI FA DORMIRE LA NOTTE E VISTO CHE SARAI 24 H SU 24 A LEGGERE IL SUO BLOG, TERRORIZZATO.. LEGGITI ANCHE QUESTO:

FAI SCHIFO!!!!!!!!!!
MA COME FAI A DIRE COSE DEL GENERE???
PENSA SE UN DELINQUENTE FOSSE USCITO DI PRIGIONE GRAZIE AL VOSTRO SPORCO GIOCHETTO E AVESSE UCCISO TUA MOGLIE....
AVETE SALVATO UN SACCO DI VOSTRI COLLEGHI...
MA AVETE UCCISO CITTADINI ONESTI, CHE VI PAGANO LO STIPENDIO E LA PENSIONE ANTICIPATA, LE AUTO BLU, I VIAGGI, I RISTORANTI, IL CINEMA...

SE GRILLO E' UN DELINQUENTE SENZA CUORE, CARO SIG. MASTELLONE LEI NON CONOSCE VERGOGNA, E QUELLO CHE LE AUGURO , SE ANCORA NON FOSSE COSI', E' DI CAPIRE , LA MATTINA QUANDO SI GUARDA ALLO SPECCHIO , CHE RAZZA DI UOMO DI MERDA E'.


P.S. BEPPE SORRY NON CE L'HO FATTA A ESCLUDERE LA PAROLA "MERDA"...

Alessia Rodella 18.09.07 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono andato a vedere per curiosità il blog del ministro Mastella. Io non riesco più a distinguere quale sia il comico e quale il politico...eh si perchè sembra si siano invertite le parti. La sua ironia, mascherata dai suoi post "seri", assomiglia a qualche personaggio di "Kubrikiana" memoria. Non so mi ricorda qualcuno del film "il dottor Stranamore", a ecco ci sono; il presidente degli USA che chiama il capo del Cremlino...Eh..eh!!
Ricordate che sballo?
Comunque passiamo alle cose serie. Oggi sui principali tabloid di carta accusano Beppe di fondare l'ennesimo partito politico. Vedasi il progetto delle liste. Ebbene? Continuo a non essere meravigliato come quel titolo di repubblica all'indomani del v-day (Grillo choc, raccolte 300000 firme). Insomma io mi domando; e se anche fosse? Non avrei nessun problema, anzi, mi iscriverei subito ad uno dei meetup romani. Ho anche la maglia. Ho visto l'intervista al cittadino Pellicciardi, l'ho trovata toccante, questa testimonianza commovente da persona svuotata da affetti materni e paterni non è una strumentalizzazione del dolore, come ha affermato il Mastella bensì significa portare un tragic fatto di sangue e citarlo come esempio di legge sbagliata. In un paese alla San Tommaso seve anche ciò. Perciò caro Beppe serve anche questo, al di la dei voli di stato gratis, delle auto blu, dei privilegi, servono testimonianze di come questo paese abbia toccato il fondo e fai benissimo a raccogliere quanto più materiale. Continua così.

danilo bargagli 18.09.07 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Perché? Perché la mia bella toscana è quasi tutta rossa… Lucca a parte, città dove vivo e sono nata. Perchè R. Benigni fa parte di quell'ideologia di sinistra che tutela solo delinquenti, drogati, prostitute ecc. dove cercano anche di capire la loro psicologia...giustificando le loro azioni!....
Mentre i cittadini onesti, che sono i veri lavoratori del paese non sono tutelati per niente, devono lavorare e basta, tirare questo carro macchinoso e lussuoso dove niente funziona, per essere presi in giro e derisi da quella sporca casta politica di merda!!!
Io non auguro del male a nessuno, non ne sono capace! Però mi viene il desiderio di pensare che se qualche stupro, qualche rapina con conseguenze feroci toccasse qualche famiglia di quella sporca casta, le leggi cambierebbero! Penso che la legge sull’indulto non sarebbe nemmeno passata. Ma loro sono protetti con i soldi delle nostre tasse... E' come se vivessero su un altro pianeta.Mandiamoli tutti a casa o mettiamoli a 1000 o 1200 euro al mese “paga che percepisco come altri milioni di Italiani” ma anche di questo nessuno ne parla…. fanno solo le leggi per i loro sporchi interessi. Maledetti imbroglioni!... Siamo il popolo più tassato dove non funziona niente, ma abbiamo i politici con gli stipendi più alti! Non ne possiamo più.
Siamo veramente alla deriva con la sicurezza! Solo il popolo deve insorgere!....Vedere come si destreggiano in tv ai tg quei burattinai, mi fanno venire il vomito. La mia mentalità liberale, i valori della democrazia…si è perso tutto… povero De Gasperi lo fanno rivoltare nella tomba!....
Io non andrò più a votare se non cambia qualcosa, NOI dobbiamo cambiare faccia alla politica.
Bravo Beppe Grillo! Continua così io ti seguirò!
Paola

maria paola palmerini 18.09.07 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,ti seguo dagli inizi e sono tuttora altuo fianco,pronto ancora una volta( nonostante le mille e cocenti delusioni delpassato)al mondo piùgiusto ed intelligente. Con il Vday in un certo senso ci siamo "contati" oggi gli avversari di sempre si sono accorti non solo che "ci siamo",ma anche che possiamo addirittura vincere.In questi giorni è cominciata sulserio la loro opera di distruzione del fenomeno "Grillo" si è parlato di populismo, di qualunquismo ( infidi gli accostamenti all'uomo qualunque...)anche se sanno perfettamente che il Blog non ècontrolapolitica, ma, alcontrario sta cercando di crearne una nuova e finalmente utile. Da questo momento, secondo lamia modesta opinione tu tutti i meetup (...a proposito perchè tanto uso dellalingua inglese ??..) ed ognuno di noi deve stare molto attento a non dare ulteriore escaagli avversari.Per esempio parlare di indulto e condannare senza appello questa legge, penso sia sbagliato. So che le motivazioni della classe politica nell'emanarla sono state come al solito infime ed utilitaristiche, ma, in se non si può bocciare così semplicemente quello che era e resta un semplice provvedimento di clemenza versochi, pur condannato ha scontato quasi completamente la sua pena. Sono un avvocato e conosco persone che hanno usufruito dell'indulto e oggi lavorano e vivono nella loro famiglia che dopo un'esperienza drammatica si è nuovamente riunita tre anni ( sono piùdi 900 giorni !! )prima del previsto. Quei criminali che hanno rinnovato e forse, con ancora maggior violenza, hanno persitito nel delitto, sarebbero comunque usciti dopo tre anni. Per le motivazioni sopra super sinteticamente esposte, credo che non sia utile al movimento cavalcare la tigre del giustizialismo popolare dato che l'emotività del momento ci spinge a volte forse addirittura a desiderare la pena di morte x gli assassini,cosa che, a mente fredda, non accetteremmo mai.Insistendo sull'iniquità di quel provvedimento ci esponiamo alle accuse di populismo. CI

FILOMENO D'ALBERO Commentatore certificato 18.09.07 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Dispiace di quanto sta accadendo in Italia...l'indulto è stato uno sbaglio molto grave!!! Famiglie segnate con il sangue dei loro cari...uno sfregio morale alla collettività!!!
Cari Fratelli D'Italia (quelli onesti)lottare pacificamente...sul piano culturale pulito...vedo che sta nascendo una nuova ventata, una rivoluzione culturale per un vero mondo pulito privo di scorie!!! politici...sappiamo chi sono!!! e continuano a dir menzogne!!! Caro Mastella, vedi, la Tv e una grande betoniera dove viene impastato ogni ingrediente, mescolando il tutto, tutto proiettato a far gran confusione per il popolo, arma migliore, far credere un futuro roseo, che tutto vada bene!!! Certo!!!!! sappiamo come ti sei ingozzato di tutto,fai di tutto per arrichirti alle spalle della povera gente,con altri tuoi, chiamiamoli compari...non sei intoccabile prima o poi le piazze dovrai toccarle??? Dove arriveranno tutti quelli che hanno subito dall'indulto tanto strazio!!! Quanto sei bello tu e Benigni,altro pagliaccio...
Un forte abbraccio a tutti coloro che hanno subito dall'indulto...carissimi, lo stato vi ha dimenticati...ma noi no!!!!! GRAZIE SIG. MASTELLA...UNA PARTE POPOLO ITALIANO RINGRAZIA CALOROSAMENTE LA TUA BRAVURA DA IPOCRITA!!!!!
C.Angelo

Angelo C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Da quando ho scoperto i blog di Gentiloni e Mastella non faccio altro che aspettare con impazienza i loro post, sono esilaranti e demenziali. Se continuano così supereranno per accessi anche questo blog.
Andate un po a leggervi l'ultimo intervento di Mastella. Clemente ha compreso perfettamente quello che il "terrorista" Grillo sta cercando di fare, mi sono quasi fatto la pipì addosso mentre cercavo di contenere le risate. E pensare che noi questi li paghiamo pure!

http://clementemastella.blogspot.com/2007/09/grillo-un-delinquente-senza-cuore.html

Renzo Ferracini 18.09.07 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Avete letto su www.radiocarcere.com la sentenza sul amestro che picchiava gli alunni condannato dalla cassazione. Sempre lì si occupano della proposta parlamento pulito e dicono che la trattaeranno stasera in radio e domani sul riformista

Mi Pento 18.09.07 16:50| 
 |
Rispondi al commento

nel periodo precedente alla rivoluzione francese su 24 milioni di individui circa 500.000 tra nobili e prelati dettavano legge a tutta la nazione in spregio a tutti i francesi e a tutte le regole del vivere civile. Sappiamo come è andata a finire. Speriamo che non avvenga qualcosa di simile da noi perchè se la politica non svolge più la sua funzione primaria che è quella di anticipare le richieste e risolvere i problemi allora tutto à possibile. Si va alla ricerca di altro e a volte l'altro può sfuggire di mano creando dei mostri difficili da controllare. Se riflettete un attimo le caratteristiche che troviamo nei periodi pre rivoluzionari li troviamo ai giorni d'oggi. Basta una scintilla, uno scock esogeno per accendere un meccanismo incontrollato.

stefano peroni 18.09.07 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo questa è la mia idea:

1. quanto costa la politica nel suo complesso? Dal politico: circoscrizionale, comunale, provinciale, regionale e nazionale, per finire al presidente della repubblica? Portaborse, segretaria, personale e altro? Inefficienza con raccomandazioni, tangenti, sprechi e privilegi?

2. dei politici si può fare a meno.

3. i vari livelli territoriali (circoscrizionale....) sono determinati dalle leggi fatte dai cittadini stessi.

4. collegamento internet gratuito per tutti.

5. la proposta di legge è d'iniziativa e elaborata da un cittadino o più (comitato, associazione e altro).

6. la proposta di legge viene letta su internet e votata, quella che raggiunge il 50% più uno degli aventi diritto al voto, viene approvata o bocciata secondo i SI o i NO, hanno precedenza di attuazione le leggi con più consenso dei SI.

7. per scardinare il parassitismo pei politici, occorre formare un nuovo partito chiamato: Potere ai cittadini. L'eletto non può estemporare, ma proporre disegni di legge con il meccanismo su citato, dal punto 3. al 6.

8. una volta ottenuta la maggioranza, il Parlamento viena sciolto e le leggi vengono approvate come descritto sopra.

E' un buon livello di democrazia!
Altro che rivoluzione francese.
La storia ha iniziato con il faraone che si credeva un dio, sono seguiti il re e l'imperatore, per continuare con il dittatore e il monarca, oggi ci sono tanti piccoli dei, che fanno e disfano a loro piacimento: presidente della repubblica, presidente del consiglio, ministri, sottosegretari, parlamentari, consiglieri (dal regionale, provinciale, comunale e circoscrizionale), con privilegi impensabili e scandali allucinanti.
Il passo successivo è: potere ai cittadini.
Una nazione come l'Estonia, dove c'è un livello enorme nell'uso d'internet (inventori di Skype) e di trasparenza, alcune leggi sono state approvate dal parlamento, su proposta di legge dei cittadini.
Salutoni a Tutti e buona maturazione

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Se supponiamo che 30000 detenuti fossero costati allo stato, cioe' (CI fossero costati), circa 300 Euro a testa al giorno..tra alloggio strutture,etc... il totale sarebbe stato di circa 3 Miliardi di Euro...abbastanza da fare vacillare un governino come questo.

(Butto li' qualche cifra, magari qualcuno si divertira' a rendere pubblici i conti fatti sulla pelle di chi subisce i crimini).

Il tutto diviso 50 milioni di italiani fa circa 60-70 Euro all'anno a cranio.

Butto li' due idee:
1) perche' non chiedere la possibilita' di derogare l'8 per mille alla costruzione e mantenimento delle carceri mancanti? in fondo si fa del bene anche prevenendo il male..

2) perche' non chiedere di eliminare il canone RAI e devolvere la cifra alla copertura del buco risultante dell'abolizione della legge sull'indulto?
Potrebbe diventare un canone "REI" ed in un colpo solo eviteremmo criminali in liberta' ed informazione ammanettata.
ciao!


Fabio Corsan 18.09.07 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Mastella non si rende minimamente conto dei danni che ha fatto l'indulto, tant'è che continua a difenderlo a spada tratta. Si dovrebbe vergognare di fare il ministro. SE IO FOSSI IN TE DANIELE, LO ANDREI A TROVARE DI PERSONA E DI CERTO NON PER FARGLI I COMPLIMENTI, MA CON UN BEL LEGNO IN MANO PER INSEGNARGLI A STARE AL MONDO.....

roberto p 18.09.07 16:43| 
 |
Rispondi al commento

NN è possibili che delinquenti stupratori Assassini abbiano nil beneficio dell'indulto!!!!!!Ma questa è L'ITALIA il paese dei balocchi......Chiedo a beppe di nn mollare perchè si stanno cacando sotto sti politici!!!!!

lucya rosati 18.09.07 16:38| 
 |
Rispondi al commento

L-On. Mastella in un Paese civile farebbe al massimo l-usciere del Ministero di Grazia e Giustizia, ma forse e' proprio per questo che in Italia fa il Ministro. Auguri a tutti.

Paolo Zanni Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace il commento di Pecoraro Scanio, su Libero di Oggi ( a proposito Beppe stai bene col cappello con l'aquila), dicendo benvenuti. Ma pochi sanno che quando è diventato ministro ha detto di non aver ancora deciso cosa fare, in questione alle rinnovabili. Ma come!? Non ha ancora deciso ?? E quando si decide ? Un ministro dovrebbe avere le idee chiare per anni avanti su quello che c'è da fare e lui ancora non lo sà? Forse non sapeva di fare il ministro dell'Ambiente? Poi si lamenta se le ecomafie stanno aumentando il loro giro d'affari !? Quanti rapporti ha il ministro con la Impregilo in campania ?? Nessuno se lo è mai chiesto ? Perchè è' la Impregilo che decide per lui. La Impregilo e Marchionne alla stregua di stock-option di Tronchetti Provera, e poi chiedono ai loro lavoratori di stingere òla cinghia ? Andate a fanccc.

Gastone Armigliato 18.09.07 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Gente mediocre e pericolosa come Mastella merita di fare la fine di Craxi (intendiamoci non finire i suoi giorni in vacanza!!!) ma essere allontanato dall'Italia a calci nel culo, perchè è da 30 anni che fa parte della scena politica sporca, tangentista, truffaldina , arraffona e sfruttatrice.Invece lui il paladino dell'orgoglio sannita che ha inpoverito culturalmente ed economicamente il Sannio ora cerca di fare lo stesso con l'Italia e noi cittadini italiani non facciamo nulla per impedirglielo.Cacciamolo via.Cacciamo via lui e tutti i suoi compagni di merenda che si spartiscono la torta come hanno da sempre fatto.Calci nei coglioni lui e tutti quelli come lui a sinistra come a destra!Via la feccia dall'Italia!

antonio marino 18.09.07 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo questa è la mia idea:

1. quanto costa la politica nel suo complesso? Dal politico: circoscrizionale, comunale, provinciale, regionale e nazionale, per finire al presidente della repubblica? Portaborse, segretaria, personale e altro? Inefficienza con raccomandazioni, tangenti, sprechi e privilegi?

2. dei politici si può fare a meno.

3. i vari livelli territoriali (circoscrizionale....) sono determinati dalle leggi fatte dai cittadini stessi.

4. collegamento internet gratuito per tutti.

5. la proposta di legge è d'iniziativa e elaborata da un cittadino o più (comitato, associazione e altro).

6. la proposta di legge viene letta su internet e votata, quella che raggiunge il 50% più uno degli aventi diritto al voto, viene approvata o bocciata secondo i SI o i NO, hanno precedenza di attuazione le leggi con più consenso dei SI.

7. per scardinare il parassitismo pei politici, occorre formare un nuovo partito chiamato: Potere ai cittadini. L'eletto non può estemporare, ma proporre disegni di legge con il meccanismo su citato, dal punto 3. al 6.

8. una volta ottenuta la maggioranza, il Parlamento viena sciolto e le leggi vengono approvate come descritto sopra.

E' un buon livello di democrazia!
Altro che rivoluzione francese.
La storia ha iniziato con il faraone che si credeva un dio, sono seguiti il re e l'imperatore, per continuare con il dittatore e il monarca, oggi ci sono tanti piccoli dei, che fanno e disfano a loro piacimento: presidente della repubblica, presidente del consiglio, ministri, sottosegretari, parlamentari, consiglieri (dal regionale, provinciale, comunale e circoscrizionale), con privilegi impensabili e scandali allucinanti.
Il passo successivo è: potere ai cittadini.
Una nazione come l'Estonia, dove c'è un livello enorme nell'uso d'internet (inventori di Skype) e di trasparenza, alcune leggi sono state approvate dal parlamento, su proposta di legge dei cittadini.
Salutoni a Tutti e buona maturazione

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Per Graziano P. - ore 15.09

Caro Graziano,
evidentemente, non hai capito un cavolo.
Qualunquista è uno che non ha ideali, noi li abbiamo e anche ben precisi. E' per questo che non ne possiamo più di essere presi in giro, sia che le nostre idee siano di destra, di sinistra o di centro. I qualunquisti sono quelli che ci governano, che oggi sono di un partito e domani sono di un altro, oggi si alleano col rosso e domani col nero, poi col rosa, col verde e il birulò, a seconda di come gli conviene per non perdere la poltrona e i privilegi. Il risultato è che che il partito di sinistra non è formato da persone con ideali di sinistra, il partito di destra non è formato da persone con ideali di destra e il partito di centro non è formato da persone con ideali ideali di centro. In più ci sono gli altri duemila partiti e partitini...
E' chiaro il concetto?
Se poi pretendere a tutti i costi di vivere serenamente e dignitosamente in quello che sarebbe un paese meraviglioso e pieno di risorse, che i nostri figli abbiano un futuro più sicuro e sano, la possibilità di avere un lavoro per sposarsi e metter su famiglia (la tanto decantata famiglia....!), entro i primi 40 anni di vita, allora sì, siamo una banda di fottutissimi e perdutamente sognanti qualunquisti!
Un caro saluto a tutti.

Antonella Romano Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:35| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna. E' proprio una vergogna.
Ti prego, Beppe, continua così. Vai avanti, non ti fare abbattere, e salvaci. La tua voce è la voce di noi tutti. Forse sono solo una delle tante persone che vorrebbe vederti a capo del governo italiano, ma so che è un sogno impossibile... Intanto ti abbraccio e continuo a seguirti, leggerti e volerti bene. Grazie di tutto.

Francesca G 18.09.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE AIUTACI TU

a ortona(ch) presto l'eni realizzera' un centro oli ad altissimo impatto ambientale!
la giunta comunale(di destra oramai da decenni) ha approvato il progetto e presto cominceranno le estrazioni.
nessuno ne parla, tutto messo a tacere. non so forse dietro ci sono tangenti, mazzette, ma questo non posso dirlo perche' non sono un magistrato..
stiamo protestando ma siamo in pochi.
mi piacerebbe anche un tuo piccolo accenno, un tuo piccolo contributo per SMERDARE questa amministrazione.. in progetto e non lontano dal centro c'e' anche la realizzazione di una strada(totalmente inutile) a ridosso del mare. questa strada si costruira' sopra ad una spiaggia dunale e sara' una delle strade piu' vicine al mare d'italia(300 m).. e purtroppo di scempi ne hanno fatti anche altri. ad esempio hanno cementificato un parco per fare un parcheggio a pagamento a 3 piani dove da piu' di un anno(ossia da quando l'hanno aperto) ci saranno entrate massimo 10 auto..
HELP!

CRIS POLLE 18.09.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Gonna sing ya a Lullaby:

Questi signori col culo a ventosa non hanno capito la forza propulsiva della risata.
La risata determina la produzione di SEROTONINA, detta anche "ormone della felicità".

Beppe è un dispensatore di SEROTONINA, è quindi un antidepressivo del tutto naturale.

Egli dice cose molto serie riuscendo nella straordinaria impresa di SCUOTERE LE COSCIENZE DA UN LATO E FARE RIDERE LA GENTE DALL'ALTRO, questo secondo me è Beppe. E' per questo che il suo movimento ha una potenzialità devastante.

Ma c'e' un rischio: la produzione di forti quantità d'energia impone saggezza e misura nella sua gestione, altrimenti rischia di diventare autodistruttiva.

Comunque vada, io ti sono grato.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Egr. On. (si fa per dire) Prodi, ho sentito le affermazioni che ha fatto ieri al Tg1 sul fatto che questa classe politica è lo specchio della nostra società. No, caro professore, Lei non se lo può permettere di fare di ogni erba un fascio. Sarebbe stato più giusto dire che una parte della nostra società è lo specchio di una nostra parte politica. Io non mi sento di essere come Lei, i Berlusconi, i Mastella, i Casini e tanti altri politici di turno, non sto qui ad elencarli, lo sappiamo chi sono. Ci sono tanti italiani, che ancora sono onesti e se Lei pensa che, l'evasione fiscale è una malattia di tutti gli italiani, sappia che molti sono costretti ad evadere quel poco per sopravvivenza, altrimenti chiuderebbero la loro attività. C'è gente che arriva a fine mese a stento, non hanno tutti gli ingiusti privilegi che voi politici vi siete accaparreti nel corso degli anni.
Quindi egregio professore, prima di aprire bocca e dargli fiato, pensi a quello che dice, perchè è fin troppo ben retribuito.
Uno che stupidamente l'ha votata.

Giovanni Merletti 18.09.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

in post di mesi precedenti dicevo come soluzione al carcere classico di fare qualcosa di innovativo per lo meno provarci in viasperimentale e che poteva essere unasoluzione anche con altri paesi europei;
qualcosa tipo isola dove i carcerati si autostengano, coltivando terreni, si costruiscono case arredi etc; fanno impianti etcc
insomma vivono isolati ma facendo qualcosa e non pesando sulla società;

leggo righe sotto che c'è già qualcuno che lo fa e con successo;

quindi i nostri poliici unvece di fare l'indulto potevano copiare tale modello;
come mai non ci hanno chiesto un parere suggerimento?

gino rossi 18.09.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Da quando ho scoperto i blog di Gentiloni e Mastella non faccio altro che aspettare con impazienza i loro post, sono esilaranti e demenziali. Se continuano così supereranno per accessi anche questo blog.
Andate un po a leggervi l'ultimo intervento di Mastella. Clemente ha compreso perfettamente quello che il "terrorista" Grillo sta cercando di fare, mi sono quasi fatto la pipì addosso mentre cercavo di contenere le risate. E pensare che noi questi li paghiamo pure!

http://clementemastella.blogspot.com/2007/09/grillo-un-delinquente-senza-cuore.html

Renzo Ferracini 18.09.07 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni mesi fa in tv è stata trasmessa un'intervista ad un anziano che, tra le lacrime, ha raccontato la triste vicenda occorsa alla loro figlia.

Una ragazza poco più che 18enne, si invaghisce di un uomo, lo sposa e da lui ha anche figlia. Il tutto tra il disappunto dei genitori che conoscevano la non buona fama che quell’uomo aveva in paese.

La ragazza viene costretta ad una vita di umiliazioni e maltrattamenti, e con le fissazioni dell’uomo di tenere le finestre sempre chiude.

La giovane donna dopo un paio di tentativi, chiede il divorzio. L’uomo più volte, tra minacce e promesse, tenta di far tornare la sua compagna.

Dopo alcune settimane lei si reca nell'appartamento dove viveva per recupeare alcuni oggetti. Lui nasconde l'auto affinché la ragazza creda che sia al lavoro.

Lei, ignara, entra e lui le si scaraventa addosso, la colpisce ripetutamente con i piatti di un servizio, dono di matrimonio, uno ad uno. Poi con un coltello le squarcia la gola e glielo conficca in pancia.

Appena compiuto il misfatto, prende la sua auto, arriva ad un ponte alto più di 40 metri, lascia aperta la vettura, scende nella scarpata e finge di esserci caduto dall'alto. Riporta una lussazione alla spalla.

Ben presto vengono scoperte le responsabilità dell'uomo. Tuttavia, grazie all'operato di un buon avvocato ottiene il dimezzamento della pena per seminfermità mentale. Dopo alcuni anni esce per concessioni varie.

La coppia di anziani coniugi è COSTRETTA A SCAPPARE DAL PAESE PER PAURA DI RITORSIONI, che pare l'uomo avesse annunciato.

L'avvocato della giovane uccisa riesce in qualche modo a fargli dare altri tre anni di carcere. Ma con l'indulto in via di approvazione, quell'assassino stava per essere rimesso in libertà.

Tra le lacrime e l'impotenza di sindaci e concittadini l'anziana coppia era stata RIGETTATA NEL TERRORE.

UN VERME COSI' DEVE CREPARE IN GALERA. MA SE PROPRIO DEVE USCIRE, CHE ABBIA UN COLLARE ELETTRONICO PER CONTROLLARE I SUO SPOSTAMENTI.

V-Day.

Aurelio C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna. E' proprio una vergogna.
Ti prego, Beppe, continua così. Vai avanti, non ti fare abbattere, e salvaci. La tua voce è la voce di noi tutti. Forse sono solo una delle tante persone che vorrebbe vederti a capo del governo italiano, ma so che è un sogno impossibile... Intanto ti abbraccio e continuo a seguirti, leggerti e volerti bene. Grazie di tutto.

Francesca G 18.09.07 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Ci chiamano terroristi????
ma i vri terroristi sono loro,sono questi politici che stanno distruggendo la nostra italia.

anselmo califano 18.09.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI

Sono un ragazzo di roma perfettamente d'accordo con la proposta di Beppe sulle liste civiche. come su molte altre sue iniziative.

PROPONGO LA CREAZIONE DI UNA LISTA CIVICA A ROMA

Chiunque sia interessato può contattarmi alla mail: marcogiganti87@hotmail.it

ADERITE NUMEROSI PER UNA PROPOSTA "DAL BASSO"

Marco Giganti 18.09.07 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il filmato dell'intervista a D.Pellicciardi: triste !
Premesso che non sono d'accordo con l'indulto perchè cancella la certezza della pena non vorrei però che ci si imbarcasse in una battaglia errata: non è l'indulto che va combattuto (paragonato alle leggi ad personam che lo psiconano si è regalato è una bazzecola!!) ma la non giustizia che regna nel nostro paese.
Leggi semplici ed efficaci; solo due livelli di processo (con spese a carico dell'appellante in caso di nuova condanna; pene adeguate al reato che si commette; nessuno sconto, arresto domiciliare, regime di semilibertà ecc.
Questo è quello a cui puntare.
Aggiungerei anche che la Società deve essere pronta a riaccogliere chi ha sbagliato ed espiato.....ma se chi sbaglia continua a farlo quante volte la Società può "perdonarlo" prima di espellerlo definitivamente con il carcere a vita?
Se un delinquente sconta appena 6 mesi per una rapina o 18 mesi per una rapina a mano armata o appena 5 anni per un omocidio non è certamente l'indulto che ce lo riporta in Società ma leggi ridicole !

ARMANDO D. Commentatore certificato 18.09.07 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Davvero è impensabile che un Ministro faccia la fila al check-in ?

Questo sarebbe il D'Alema pensiero espresso alla festa dell'Unità di Milano. L'ho letto e riletto, questo avrebbe davvero affermato come corollario ad una altra stupefacente affermazione a proposito del l'uso che Mastella avrebbe fatto dell'aereo di Stato : "E' difficile distinguere l'uso pubblico da quello privato.."

Ora io davvero non capisco, nelle moderne monarchie abbiamo Re e Regine che vanno a piedi, fanno la spesa, portano i figli al parco.

Abbiamo ministri in Inghilterra che prendono la metropolitana , il premier tedesco, fuori delle sue funzioni pare giri senza scorta.

Perchè abbiamo permesso a costoro di montarsi la testa e di comportarsi a metà strada tra Maria Antonietta, svampita ed ignara ed un qualunque monarca assoluto gonfio e impettito del suo potere?

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 18.09.07 16:11| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ATTENZIONE

Il Ministro dell’Ambiente ha ridotto la Commissione di verifica dell'impatto ambientale da 82 a 62 membri. Bene! Peccato che contemporaneamente ne abbia ridotto anche le competenze e creato una nuova commissione di 25 membri. Un esempio di approccio gattopardesco al problema dei costi della politica
da lavoce.info

Vorrei ringraziare anch'io pegoraroscanio per l'appoggio al vday.

matteo agostini 18.09.07 16:09| 
 |
Rispondi al commento

PER NON DIMENTICARE.
QUESTI SIGNORI SONO ANCORA IN PARLAMENTO E VOTANO LE LEGGI PER DIRTI COSA DEVI FARE E COME DEVI VIVERE.

- Condannati in via definitiva -

Berruti Massimo Maria (FI)

Biondi Alfredo reato poi depenalizzato (FI)

Bonsignore Vito (Udc - Parlamento Europeo)

Borghezio Mario (Lega Nord - Parlamento Europeo)

Bossi Umberto (Lega Nord - Parlamento Europeo)

Cantoni Giampiero (FI)

Carra Enzo (Margherita)

Cirino Pomicino Paolo (Democrazia Cristiana - Partito Socialista)

De Angelis Marcello (An)

D'Elia Sergio (Rosa nel Pugno)

Dell'Utri Marcello (FI)

Del Pennino Antonio (FI)

De Michelis Gianni (Nuovo Psi)

Farina Daniele (Prc)

Jannuzzi Lino (FI)

La Malfa Giorgio (Pri)

Maroni Roberto (Lega Nord)

Mauro Giovanni (FI)

Nania Domenico (An)

Patriciello Aldo (Udc)

Previti Cesare (FI) Obiettivo raggiunto

Sterpa Egidio (FI)

Tomassini Antonio (FI)

Visco Vincenzo (Ds)

Vito Alfredo (FI)

K C Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Tra CENTRO DESTRA e CENTRO SINISTRA ci sono io e quelli come me che non C'ENTRO NIENTE, o meglio non vogliamo centrare niente con quella accozzaglia di meschinetti.

Caro Beppe, sono d'accordo con te e con quelli che sono stufi di sopportare l'arroganza e l'assoluta mancanza di vergogna di questi parassiti, che fanno i ricchi con i soldi nostri.
Ora temo che cercheranno di screditarti, anzi lo stanno già facendo, usando i loro grandi mezzi di comunicazione, dove i "giornalari prezzolati" iniziano ad insinuare dubbi sulla tua persona, ammiccando facendo sfoggio della loro pseudo attendibilità.
Il partito di Grillo... è solo un saltimbanco... un comico... scherza... non sa cosa possiamo fargli. Vuoi che non troviamo un magistrato con la smania della prima pagina che non trovi una piccola imputazione da appiccicare al "guitto"...
Questi non hanno capito, hanno passato il segno e non se ne rendono conto che la loro epoca "gattopardesca" è finita.
Non vale più l'adagio "Cambiare perché tutto resti uguale".
Cercano di pesarti, “quanto prenderà, il 15% o 17,5%”, fanno quasi tenerezza, cercano di leggerti attraverso il loro binocolino, non capiscono che sono finiti fuori gioco, fuori tempo, fuori tema, insomma fuori……………
Non mollare mai

massimo de muro Commentatore certificato 18.09.07 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Proposta
c:\Parlamento Italiano\FORMAT C:
poi digitare
c:\exit
una volta che sono usciti tutti reinstallare il NUOVO sistema operativo
Facile no!!!!

Paolo Cerveteri Commentatore certificato 18.09.07 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco ad inserire i commenti, becco sempre un server error...

E' un po' che vorrei suggerire che oltre al blog abbiamo anche bisogno di un forum.

Approfondirei il concetto, ma fin'ora l'ho riscritto sei volte e ogni volta e' finito male.

Sperem che funziona sta volta...

Pasquale C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:07| 
 |
Rispondi al commento

vorrei portare questo fatto all'attenzione di tutti:

di fatto in italia l'ergastolo non esiste più

la massima pena è di c.ca 30 anni

vedere: http://news.excite.it/politica/438524
e wikipedia alla voce "ergastolo"

matteo r. Commentatore certificato 18.09.07 16:07| 
 |
Rispondi al commento

-messaggio inviato oggi da me ad Andrea Romano oggi sulla stampa -

Da Sabato 8 settembre si e' innescata una reazione a catena di analisi e controanalisi sul fenomeno Beppe Grillo, c'e' chi si ferma al personaggio... chi ai modi discutibili della protesta... chi entra nel merito delle questioni sollevate... chi mette in guardia dalle liste civiche... ma veramente pochi che riescano a cogliere la portata storica di quanto sta avvenendo, Per chi non se ne sia accorto e' stata la prima volta che i cittadini (ovviamente solo una parte) hanno avuto la possibilità di riprendere in mano direttamente la delega data agli ELETTI e dettare l'Agenda Politica (almeno per il momento) senza intermediazioni !!! Si senza intermediazioni !!! Perchè Grillo, ve ne dovete convincere,oltre a fungere da Megafono è solo colui che ci sta facendo conoscere le potenzialità della rete !!! I messaggi che lui lancia, lo scoramento,la delusione, le denunce e chi più ne ha più ne metta provengono tutti da NOI che in questi anni (non dall'8 settembre)abbiamo riversato nel suo Blog !!! Chi scrive ha 36 anni e un trascorso di 7 anni come cons.Comunale e segretario di sezione dei DS e ha più volte scritto ai vari Politici... ma sta proprio qui la differenza, fin'ora le risposte i nostri Eletti ce le davano solo in campagna elettorale poi...poi ciao !! Ora e' chiaro (credo alla gran parte) che il momento è delicato e che le derive che si prospettano possono anche incutere preoccupazione, ma cogliere questo significa capire il MESSAGGIO VERO CHE STA SALENDO !!! LA VOGLIA DI UNA POLITICA CHE SIA FINALMENTE RISPOSTE AI PROBLEMI E NON TALK SHOW E STERILE CHIACCHIERICCIO !!! PS: Dott. Romano le suggerisco di lasciare aperto questo spazio di discussione vedrà che in mezzo ai maleducati c'e' anche chi ha voglia di ragionare e di confrontarsi sul futuro

maurizio m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che si arrampichino sugli specchi, ed un esempio è la proposta di fassino di bloccare gli aumenti degli stipendi dei parlamentari, è solo stomachevole e sta a significare che si è fatto centro. Il nostro caro amico, la cui moglie è in politica, quando dice queste cose, mente spudoratamente. Figuriamoci se lui o tutti gli altri magna-magna si diminuiscono i privilegi, i soldi e tutto ciò che comporta la loro posizione. E’ come se dicessi al mio datore di lavoro di dimezzarmi lo stipendio. Queste idiozie le avrebbe dovute dire tanti anni addietro per avere una minima credibilità. Attualmente, chiunque si schiera con il V-day e con il malcontento che sprizza dai pori del blog, è solo una persona opportunista e spaventata da tenere alla larga che, al momento opportuno, se ne dovesse avere le possibilità, sarebbe vendicativo. Anche Napolitano ha detto: basta con l’antipolitica. Ovviamente si è schierato con la casta avendo anche lui le stesse origini. Sig. Napolitano ma tutto questo stato di cose chi l’ha voluto ? Forse i cittadini ? E se le cose da 40 anni a questa parte vanno sempre peggio con furbi sempre più furbi, con lavoratori sempre più tartassati, con i ricchi, gli imprenditori ed i professionisti che evadono sempre di più, con la classe politica truffaldina, corrotta e mafiosa, con i conti che di giorno in giorno vanno male e le tasse che le pagano SEMPRE i soliti noti, di chi è la colpa ? Sig. Napolitano, invece di fare il sermone ai cittadini che non sono antipolitici ma contro questi squallidi politici e che vogliono la politica, quella vera, onesta e seria, perché non lo fa ai suoi amici e colleghi di casta che sono l’unico e vero problema, il male dei mali, il tumore da estirpare ? Sig. Napolitano, lei deve essere dalla parte dei cittadini, la vera forza trainante del paese e non di quei mangia pagnotte a tradimento.

aldo volpe Commentatore certificato 18.09.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Verrebe voglia di spaccare la faccia a Mastella e compagni di merende.
Poichè siamo persone perbene, indipendenetemente dallo status sociale e/o culturale, SIAMO ACCOMUNATI DA UNA IDEALE: la politica è un patrimonio di tutti e tutti hanno diritto a dire quello che pensano.
L'antica Roma aveva un suo modello di democrazia, dove ogni rappresentante del popolo, si riuniva in senato e discutevano dei problemi del popolo. Il popolo si sentiva rapresentato e conosceva direttamente i suoi "candidati".
Lungi da me dare lezioni, non sono uno storico, nè uno studioso, ma quando il popolo viene umiliato mediaticamente da personaggi che si arrogano il diritto di pensare ed agire per tutti, penso che siamo dinanzi ad una forma di DITTATURA e, dalla storia, sappiamo che fine hanno fatto le dittature.
Non so per quanto altro tempo ancora gli Italiani siano disposti a tollerare queste situazioni.
Se un tempo eravamo la nazione barzelletta, ora che siamo in Europa, cittadini di serie B per i meriti dei nostri dipendenti, in Europa sono molto preoccupati ora della credibilità dei nostri politici.
In gioco per colpa loro, ne va di mezzo la nostra di credibilità.
A volte rabbrividisco nel sentire persone che sperano in un ritorno delle BR.
Io mi auguro di tutto cuore che con l'impegno di Beppe, dei meet-up, delle liste civiche, torniamo ad essere un paese normale.
Quanto è accaduto a Gorgo al Monticano poteva e può accadere a chiunque di noi: questo non è più ammissibile. Ben venga l'iniziativa di Beppe ed io azzarderei un'altra proposta di legge popolare, cioè quella di far pagare in prima persona il ceppalonico & c. tutti i danni legati e provocati dall'indulto.

MASTELLA VAFFANCULOOOOOOOO BASTARDO!!!!!!

Giuseppe C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

POSTARE: MISSION IMPOSSIBLE.

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominiyanni (domini) Commentatore certificato 18.09.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

LEGGETE IL BLOG DI MASTELLA E NON CREDERETE AI VOSTRI OCCHI SU COSA HA SCRITTO CONTRO BEPPE!! HA PAURA E LO SI SENTE!!

Marco Malaguti 18.09.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@ MARIO ANGELINO


Mario,
ti hanno preso di mera perchè ti sei dichiarato contrario al cestino e cercano di aizzarti.

Se vuoi la conferma di quanto dico prova a postare qualcosa con un altro nick, poi ripostalo ad altro orario con nome tuo...vedrai...

NON FACCIAMOCI FREGARE ANCORA DAI GUASTATORI :

*********

@ANTONIO CATALDI/VARI NICK/P...RR.OFF/COMPAGNI DI MERENDINE

Non avete ancora capito il trucchetto attuato da quel FESSACCHIOTTO di Antonio Cataldi, nei suoi vari nick e dai suoi compagni di merendine come ad esempio il P...rrr:offf , silvia bada , ko/lion e affini?

NON AVETE ANCORA CAPITO?

Costoro censurano appositamente post che non contengono nulla di censurabile perchè hanno lo scopo di voler sollevare i bloggers contro questo sistema di pulizia del blog che li mutila nelle capacità d'infangare il blog!
CHI CENSURA SONO COLORO CHE HO NOMINATO CON L'AIUTO DI QUALCHE SIMPATIZZANTE.

Io esprimo il mio voto per cancellare chi offende, come il Cataldi o chi spamma 30/40 posts sempre uguali.
USATE IL CERVELLO PER CAPIRE IL PERCHE' COSTORO STARNAZZANO E SOBILLANO!

Max Stirner


Max Stirner 17.09.07 22:23

manuela bellandi Commentatore certificato 18.09.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Oltra alla lista dei condannati in via definitiva, credo che sia giunto il momento di pubblicare e diffondere la lunghissima lista dei parlamentari che hanno votato per l'indulto. Che sia nota a tutti perchè quei parlamentare non siano più votati dal popolo del V-Day! Diffondiamo anche i dati sull'incremento dei reati e degli omicidi seguiti a quello sciagurato evento. Che non mi venga a dire adesso Casini che serve più sicurezza....o Bertinotti che lo aveva chiesto il Papa...

Stefano Pali 18.09.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

I politici si stanno cagando addosso e la dimostrazione è la stampa estera.
Solo la disinformazione in Italia non dà credito all'evento V-DAY. Stiamo andando bene anche solo parlandone via Blog. Abbitae FEDE (sul satellitare)......Ciao a tutti.

Andrea Gabbiani Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 16:02| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

STATISTICHE INDULTO

se volete ridere e inca.... contemporaneamente

http://www.youtube.com/watch?v=y-De9Dyo0rk

jean bleu Commentatore certificato 18.09.07 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Davvero è impensabile che un Ministro faccia la fila al check-in ?

Questo sarebbe il D'Alema pensiero espresso alla festa dell'Unità di Milano. L'ho letto e riletto, questo avrebbe davvero affermato come corollario ad una altra stupefacente affermazione a proposito del l'uso che Mastella avrebbe fatto dell'aereo di Stato : "E' difficile distinguere l'uso pubblico da quello privato.."

Ora io davvero non capisco, nelle moderne monarchie abbiamo Re e Regine che vanno a piedi, fanno la spesa, portano i figli al parco.

Abbiamo ministri in Inghilterra che prendono la metropolitana , il premier tedesco, fuori delle sue funzioni pare giri senza scorta.

Perchè abbiamo permesso a costoro di montarsi la testa e di comportarsi a metà strada tra Maria Antonietta, svampita ed ignara ed un qualunque monarca assoluto gonfio e impettito del suo potere?

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 18.09.07 16:02| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio Dio...gente, ho visto il video sull'arresto barbarico in Florida del giovane studente...che ha semplicemente fatto delle "domande",

ma la cosa più schifosa sono le persone che erano presenti!!!
Ma che razza di popolo sono? Stanno lì a guardare, immobili (alcuni addirittura ridevano) un compagno che grida Aiuto! e urla dal dolore, quando tutti assieme li avrebbero potuti fermare 4 sbirri schifosi e bastardi come quelli!!!

VI PREGO NON DIVENTIAMO MAI COME LORO!!!
NON PERMETTIAMO PIù CHE CI DIVIDANO,
NON PERMETTIAMO CHE FACCIANO QUESTO E ALTRO AI NOSTRI SIMILI, STIAMO VICINO A DANIELE E A TUTTI QUELLI CHE LOTTANO COME BEPPE,
DIFENDIAMOCI POPOLO!!! FUORI LE PALLE IN CERTE SITUAZIONI!MANDIAMOLI VIA!!!!!!!

è veramente squallido sono senza parole! Ma come si fa a non aiutare, DIFENDERE un proprio fratello, concittadino...Innocente?

Terry 84 18.09.07 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, carissimi tutti, oggi ho sentito una notizia al Tg che mi ha lasciata sconcertata: è stato condannato a venti giorni di arresto più multa salata un ciclista che, ubriaco, è finito contro un pullman. Subito dopo è stata data l'informazione che colui che ha investito e ucciso quei poveri ragazzi sta trascorrendo il primo giorno di arresto (si fa per dire...) domiciliare. Premetto che anche la bici, se guidata in stato di ebbrezza, rappresenta un pericolo e che la guida sconsiderata deve comunque essere sanzionata, non mi sembra però che ci sia proporzione nella pena tra i due casi. Qualcuno riesce a spiegarmi questo delirio? Che cosa sta succedendo in questo paese? Quale messaggio si vuole far arrivare? Forse che più grave è il reato e minore è la pena? Sono veramente avvilita, ritengo che l'applicazione di una giustizia equa sostenuta da istanze democratiche e la tutela dei cittadini inermi facciano di un paese un luogo di civiltà. Cosa dobbiamo fare noi semplici ed onesti cittadini? Rassegnarci ad essere vittime di ogni abuso affinchè i politici mantengano le loro posizioni di potere? Spero che questo movimento scuota le coscienze e permetta di ritrovare il senso del vivere civile. Un abbraccio forte a tutti coloro che soffrono o hanno sofferto un'ingiustizia, ed un caro ricordo a chi ha dato la sua vita inutilmente per quest'Italia.

Renata S. 18.09.07 15:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Comincio porgendo il mie più sentite condoglianze a Daniele Pelliciardi.
"La legge sull’indulto ha evitato la galera ai furbetti della finanza, agli amministratori pubblici corrotti." Forse l'uomo che si è macchiato di questo omicidio era in carcere per reati finanziari?..oppure era un amministratore corrotto?
Vogliamo dire una volta per tutte che il vero problema dell'indulto è che sono uscite delle persone che sono tuttora molto pericolose per la società come assassini, ladri e spacciatori.
E' verissimo, mastella (essendo il ministro della giustizia) ha una responsabilità maggiore rispetto il singolo parlamentare, tuttavia come mai caro beppe "dimentichi" sempre di dire che anche PEGORAROSCANIO E CARUSO HANNO VOTATO A FAVORE DELL'INDULTO???non solo ma li ringrazi pubblicamente nel tuo blog per l'appoggio al vday!!complimenti per le fette di prosciutto sugli occhi!!!

matteo agostini 18.09.07 15:59| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

a 9 giorni dal v-day le risposte scandalose e vergognose di prodi:
"non prendo valium" e "gli italiani sono peggio di noi"

tre cose:
1) 9 giorni per una risposta e non prendi valium?
2) per esser peggio di voi vorrebbe dire che siamo tutti dei ladri e criminali (sai non non abbiamo l'immunita' parlamentare)
3) vaffanculo per l'intervento di porta a porta di stasera: è come se lo avessi gia' visto.

per lo staff ottuso censuratore: invece di censurare noi grillini pseudofascisti, vigilate e censurate tutti quei commenti postati dai collaboratori dei nostri dipendenti; spero che abbiate notato che gli interventi filo-governativi in difesa dei politici sono notevolmente aumentati dal 8 settembre.

un saluto a tutti quelli come me che non hanno parenti in politica e pertanto non hanno contribuito a rovinare questo paese.


alberto rossi Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento

il sogno della mia vita sarebbe vedere alla guida di questo paese delle persone nuove,giovani ed onesti. Certo è un sogno che però potrebbe avverarsi, sono d'accordo sull'eventuale discesa in politica di Bappe Grillo e delle sue liste civiche, vuoi vedere che prima che la mia esistenza finisca il mio sogno si avvera? lo spero fortemente.
ciao beppe sei fortissimo.

michele di costanzo 18.09.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento

- Ehi diointerra, invece di sciacallare sui delitti più efferati, perché non ci racconti la figura di m. del tuo paladino EcoTV Pecoraro alla sua Conferenza internazionale per l'ambiente -- trattato come un demente dal Guardian di Londra e dai veri scienziati?

- Il Pecoraio non si tocca! Egli pasce le mie pecore.

Mrco R. 18.09.07 15:58| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
penso che sull'indulto tu non abbia piena ragione. Hanno ragione quelli di radiocarcere.com che dicono che è inutile parlare di ciò che è stato fatto. Ho letto che oggi su radiocarcere alla radio si parlerà della proposta parlamento pulito. E domani il riformista dedicherà una pagina.

Giulio Agricola 18.09.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Bastoey Island, un altro modo di scontare la pena
E' anche conosciuto come "la prigione senza sbarre" e per essere il primo carcere ecologico del mondo.
E' la "casa" di Bastoey Island, un carcere, per modo di dire, 75 km a sud di Oslo, in Norvegia, diventato negli anni un vero e proprio modello di rieducazione e sostenibilita' ambientale.
Fu "inventato" da Oeyvind Alnaes, attuale direttore della struttura. Dopo aver passato 15 anni nei penitenziari "normali", Alnaes chiese e ottenne l'autorizzazione per fondare un carcere senza sbarre e offrire ai condannati "un altro modo di espiare la pena". Ai 115 detenuti di Bastoey - l'80% arriva dopo aver passato un periodo in un carcere tradizionale - non e' stato chiesto cosa abbiano fatto in passato, ma cosa vogliono fare in futuro. Si tratta di un nuovo approccio che negli anni ha portato alla responsabilizzazione dei "reclusi", che all'interno dell'isola godono di assoluta liberta' di movimento e per i quali e' prevista una sorveglianza minima: le guardie sono 69 ma di notte ne rimangono solo 5.
Hanno a disposizione campi da coltivare (in modo biologico), stalle per allevare animali, laboratori di falegnameria e carpenteria, cucine, lavanderie, campi da tennis per lo svago e un maneggio con i cavalli. Ci sono pannelli fotovoltaici per l'energia elettrica e riciclano tutto cio' che e' riciclabile.
Tutti lavorano, tanto che il carcere e' praticamente autosufficiente e mantenuto dagli stessi detenuti, i quali devono osservare solo alcune regole: chi arriva in ritardo per quattro volte, ad esempio, viene trasferito, cosi' come chi tenta la fuga o crea problemi all'interno della comunita'.
Sembra pero' che cio' non accada, tanto che la maggior parte dei detenuti che avrebbero potuto ottenere una riduzione della pena non l'ha richiesta. Fra loro c'e' chi ha commesso ogni genere di reato, dagli assassini ai pedofili ai condannati per corruzione.

SILVIA BERGONZI 18.09.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-messaggio inviato oggi da me ad Andrea Romano oggi sulla stampa -

Da Sabato 8 settembre si e' innescata una reazione a catena di analisi e controanalisi sul fenomeno Beppe Grillo, c'e' chi si ferma al personaggio... chi ai modi discutibili della protesta... chi entra nel merito delle questioni sollevate... chi mette in guardia dalle liste civiche... ma veramente pochi che riescano a cogliere la portata storica di quanto sta avvenendo, Per chi non se ne sia accorto e' stata la prima volta che i cittadini (ovviamente solo una parte) hanno avuto la possibilità di riprendere in mano direttamente la delega data agli ELETTI e dettare l'Agenda Politica (almeno per il momento) senza intermediazioni !!! Si senza intermediazioni !!! Perchè Grillo, ve ne dovete convincere,oltre a fungere da Megafono è solo colui che ci sta facendo conoscere le potenzialità della rete !!! I messaggi che lui lancia, lo scoramento,la delusione, le denunce e chi più ne ha più ne metta provengono tutti da NOI che in questi anni (non dall'8 settembre)abbiamo riversato nel suo Blog !!! Chi scrive ha 36 anni e un trascorso di 7 anni come cons.Comunale e segretario di sezione dei DS e ha più volte scritto ai vari Politici... ma sta proprio qui la differenza, fin'ora le risposte i nostri Eletti ce le davano solo in campagna elettorale poi...poi ciao !! Ora e' chiaro (credo alla gran parte) che il momento è delicato e che le derive che si prospettano possono anche incutere preoccupazione, ma cogliere questo significa capire il MESSAGGIO VERO CHE STA SALENDO !!! LA VOGLIA DI UNA POLITICA CHE SIA FINALMENTE RISPOSTE AI PROBLEMI E NON TALK SHOW E STERILE CHIACCHIERICCIO !!! PS: Dott. Romano le suggerisco di lasciare aperto questo spazio di discussione vedrà che in mezzo ai maleducati c'e' anche chi ha voglia di ragionare e di confrontarsi sul futuro

maurizio m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento


Tra CENTRO DESTRA e CENTRO SINISTRA ci sono io e quelli come me che non C'ENTRO NIENTE, o meglio non vogliamo centrare niente con quella accozzaglia di meschinetti.

Caro Beppe, sono d'accordo con te e con quelli che sono stufi di sopportare l'arroganza e l'assoluta mancanza di vergogna di questi parassiti, che fanno i ricchi con i soldi nostri.
Ora temo che cercheranno di screditarti, anzi lo stanno già facendo, usando i loro grandi mezzi di comunicazione, dove i "giornalari prezzolati" iniziano ad insinuare dubbi sulla tua persona, ammiccando facendo sfoggio della loro pseudo attendibilità.
Il partito di Grillo... è solo un saltimbanco... un comico... scherza... non sa cosa possiamo fargli. Vuoi che non troviamo un magistrato con la smania della prima pagina che non trovi una piccola imputazione da appiccicare al "guitto"...
Questi non hanno capito, hanno passato il segno e non se ne rendono conto che la loro epoca "gattopardesca" è finita.
Non vale più l'adagio "Cambiare perché tutto resti uguale".
Cercano di pesarti, “quanto prenderà, il 15% o il 17,5%”, fanno quasi tenerezza, cercano di leggerti attraverso il loro binocolino, non capiscono che sono finiti fuori gioco, fuori tempo, fuori tema, insomma fuori……………
Non mollare mai

massimo de muro Commentatore certificato 18.09.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Statali, vertice sui prepensionamenti. Dai sindacati un nuovo "no" a Nicolais .Questo è il titolo che riporta "La Repubblica"Un plauso al ministro Nicolais per la proposta giusta perché nell'amministrazione pubblica esistono troppi settori ove il personale é sovradimensionato e dove ormai gli impiegati sessantenni, oltre ad avere poco da fare, non apportano alcuna innovazione essendo troppo legati alla vecchia professionalità, nata senza l'uso dell'informatica, con criteri di approccio agli utenti superati. Senza contare che molti negli anni 70-80, sono stati assunti per amicizie, appartenenze di partito, non certo per bisogni di organico, questi nella P.A. sono stati sempre gonfiati (più personale più soldi, più possibilità di avere più direttori generali e capi dipartimento).
Mandare in pensione i vecchi dipendenti pubblici e sostituirne una parte con giovani, significa aumentare l’occupazione, diminuire il costo degli stipendi e migliorare l’offerta di servizi presso la P.A. Dovrebbero essere tutti contenti, invece no il sindacato no ! Dicono che ci sarebbe una paralisi amministrativa, non è vero, sparano ca...te, la verità è che diminuirebbero i loro introiti per le mancate tessere, e anche per la casta Sindacato prevale l’interesse economico ai diritti dei giovani disoccupati.

alfredo roncaccia 18.09.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&Itemid=petizioniobj

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!


Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica V-DAY, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 18.09.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono entrati in politica Cicciolina, Luxuria, Iva Zanicchi, Sgarbi, Ferrara, Rivera e tanti altri dello spettacolo ed andava tutto bene, tutti zitti, il Paese è democratico.
Adesso che Grillo dice "verità scomode"... ahh... antipolitica, qualunquismo, demagogia....
ma andate AFFANCULO

Paolo Cerveteri Commentatore certificato 18.09.07 15:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe sei forte, ma non entrare nella politica, non creare nessun partito, non ti candidare....forse basta la tua carica e il tuo coraggio per dare voce a tutti noi

marion marcucci 18.09.07 15:55| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE UN ATTIMO, MAGARI LASCIANDO QUALCHE COMMENTO APPROPRIATO, IL BLOG DI MASTELLA, IL QUALE DEFINISCE BEPPE COME UN DELINQUENTE.... AVETE CAPITO BENE, CAZZO!! GUARDATE UN PO', INCAZZATEVI E RISPONDETEGLI COME ME.

Marco Malaguti 18.09.07 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione