Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Noi siamo Stato!


V_day_Bergonzoni.jpg

YouTubeGoogle VideoQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3


In Piazza Maggiore a Bologna c'erano sul palco, con me decine di persone. Architetti, filosofi, giornalisti, economisti, cittadini comuni, comitati, ambientalisti, artisti. Non ne ha parlato nessuno. Non hanno riferito le loro parole, le loro proposte, le loro accuse. Parole ascoltate da una piazza attenta e silenziosa da sembrare una chiesa. Le propongo una dopo l'altra sul blog. La parola a Alessandro Bergonzoni con il suo magico discorso : "Noi siamo Stato!".

"Grazie! Grazie Grillo! Grande appuntamento. Appunti per un appuntamento. Grillo ci ha dato il modo, a me viene il modo alla gola. Bisogna dire, fare, far combaciare il dire con il fare. Firmamento, cioè andate a firmare e andiamo a firmare; testa, senza mento, testa. Usare la testa, altrimenti la penitenza la facciamo noi! I condannati siamo noi se non cambiamo. Questa volta indicare non è maleducato. La sollevazione popolare. Grillo diceva la sollevazione popolare: per vedere cosa c'è dentro, cosa c'è dentro!
Fanno i duecento all'ora, i politici. Certi politici.
Sono stato inquisito. E allora?
Sono stato condannato. E allora?
Non me ne andrò mai.E allora?
Sono colluso.E allora?
Non me ne frega niente.E allora?
E allora?
E' velocità, questa. Vanno fermati per la velocità.
Dobbiamo montarci la testa, montarla! L'abbiamo sul comodino: va montata! A vita, a vita! Se no non funziona! La testa va montata! Chi è steso al potere a prendere il sole, ci prende il sole. Non voglio il sole? Voglio il sole. Non chiedo la luna, lo voglio il sole! Non ce ne facciamo una ragione? Cerchiamo tutte le ragioni! Usiamo le furbici per tagliare. Le furbici per tagliare.
Gli spenti. Abbasso gli spenti, non siamo spenti! Noi non andiamo a elica, andiamo a reazione: questa piazza è una reazione! Una reazione! C'è una monarchia che ci piace: il suo re è re-agire e re-sponsabile. Sono i due re che noi vogliamo. Re-agire! Certe volte siamo avversari del cane, ma amici dell'osso. Siamo conniventi.
Ribelliamoci, torniamo al bello. Ri-bello. Rivoglio il bello! La metereologia sociale, culturale, antropologica, filosofica.
Dove siamo arrivati? Il problema non è dove siamo arrivati, è quando cominciamo. Oggi! Cominciamo oggi! Ora! E' la cosa importante.
Dice: "ma è una forma di violenza". La violenza brutta e cattiva non mi piace, ma siccome c'è quella bella e buona...usiamo la violenza bella e buona! Devono dormire preoccupati. Dormire preoccupati. Non possiamo solo chiedere gli autografi alle persone, dobbiamo anche dire "non va!". Chiediamo a certi giornalisti che vanno a chiedere a una persona che non è ancora condannata che cosa ha fatto o al padre di un bambino morto cosa si prova ad avere un figlio morto, chiediamo a quel giornalista di andare da un'altra parte! Non lì! Questa non è politica, è cultura, è cultura!
Chi è Stato? Noi siamo Stato! Chi è Stato? Noi siamo Stato! Loro sono stati? No, no, non so, ma loro non sono Stato. Vanno contestati. E lo Stato è uno Stato pietoso? Non lo so. Cerchiamo di essere maiuscoli!
L'uomo deserto insabbia e vende miraggi. Non si può. Il popolo degli zittiti non esiste, gli zittiti non esistono! Attenzione ai mezzi di distrazione di massa! Beppe Grillo ci ha raccontato cose che potevamo, forse, sapere prima, ma ci sono i mezzi di distrazione di massa! Certa televisione, certi reality, certo calcio, certe ore spese a cazzeggiare!
E intanto pensiamo ad altro. Meno morbo di "Cronic", il morbo della cronaca. Meno cronaca, parliamo d'altro. A forza di ridere restano. Basta scherzarci sopra, dobbiamo non starci sotto! Il campanello d'allarme lui l'ha suonato. Abbiamo suonato il campanello. Possiamo andare su e vedere cosa c'è, suonando il campanello d'allarme? Questa è la domanda. L'intelligenza e l'onestà sono una dogana, non passano tutti. Scendiamoci in testa, non basta una piazza. Ogni giorno possiamo fare una manifestazione interiore, nella propria testa! L'abbiamo un'anima o abbiamo solo un corpo? E' una domanda. Siamo feriti dall'illegalità e le bende ce le mettono sugli occhi. Non è lì che vanno le bende. Protesta interiore.
L'altra domanda che mi faccio è: è importante vedere perchè Tanzi è arrivato lì, cosa facciamo nella scuola e nell'Università perchè non si formino industriali di quel genere? Cosa si fa? Questo è il tema! Chiudo. La casa di tolleranza. Torniamo a casa, non tolleriamo più! Non tolleriamo più! I partiti dei partiti!
Grazie Beppe! Pensare! Pensare!" Alessandro Bergonzoni

Ps: Scaricate il logo del V-DAY IO C’ERO e date sfogo alla vostra fantasia stampandolo su magliette, adesivi, segnalibri o pubblicatelo su vostro blog.

26 Set 2007, 00:42 | Scrivi | Commenti (2019) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Senza parole. Grande Bergonzoni!

Matteo Casali Commentatore in marcia al V2day 28.11.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato siamo noi!
Caro Beppe come si fà a non volerti bene?!
Ti dico questo dopo aver visto il video che parla della mente diabolica dietro a tè, dietro le quinte e quello che hai detto denota tutta la semplicità del tuo operato, una semplicità disarmante! Aspettiamo solo un segnale x muoverci, anche perchè in padella ci sono tante cose e nel nostro piccolo basterebbe partire con una di queste! Ma una cosa appunto mi rimane oscura come fai a smistare la mole di parole che arrivano giornalmente?! Di idee c'e ne saranno a navate, ma come fare a scremare , ad adottare ed adattare le idee a qualche progetto che poi prenda vita?! Bisognerebbe azzerare tutto (reset) e ripartire da zero, perchè il garbuglio di leggi sotto leggi amministrazioni locali, comunali, provinciali regionali, statali, ministri, sotto min. , assessori, sindaci, dipendenti ecc.ecc. c'è un modello che si potrebbe adattare adottare?! Ci saranno dei governi nel mondo da cui ispirarsi per far funzionare certe cose!!!??? L'ideale è conoscere i modelli di govenro nel mondo vedere quelli più efficenti più efficaci ed importare ed adattare, ed ecco che come un puzzle andrebbe ricomposta un'italia corrotta dalla stessa base su cui si fonda e cioè il diritto romano, che è un pò come la religone, le basi erano buone ma nei secoli le fondamenta hanno ceduto sotto il peso delle nuove costruzioni...
Allora siamo noi lo stato, allora anche noi dobbiamo darci da fare!!!

simon d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento

noi siamo stato?
noi crediamo di essere stato?
ci fanno credere di essere stato?
l'unica cosa sicura e'che in questo stato ci siamo noi e il nostro futuro.
non so di chi e' la colpa o il merito
ma questo nostro grande stato ha costruito per noi un futuro pieno di certezze:
il lavoro flessibile oggi lavori domani no dopodomani forse
questo da grande liberta' e aiuta la dieta
lo studio, tutti possono studiare ma sui libri che dicono loro e non costano poco.
il dollaro e'forte e ovviamente la benzina aumenta
il dollaro e'debole e ovviamente la benzina aumenta
percio' noi non siamo stato
noi siamo in questo stato ma non ce lo meritiamo
quindi forza bergonzoni forza grillo
mettiamo nei musei le mummie e dopo si che lo stato sara' stato e si potra' guardare al futuro



antonio f 12.10.07 23:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Lo stato siamo noi!
Ammesso cambino le cose, potrà governare un perfetto ipocrita?!
Senza un rappresentante , avremmo bisogno di smascherare le commedie politiche con questa mini classificazione: cercasi video o registrazioni radio con esempi dei
- 3+1 segni del perfetto ipocrita-
1-quando parla mente (non dice quello che pensa)
2-quando promette non mantiene (ha un'immagine da vero giusto e uomo virtuoso ma solo nella parola)
3-quando sà che ti puoi fidare di lui tradisce (quando sei tranquillo ti frega)
4-e quando è in discussione usa un gergo volgare ed agressivo (difende le sue posizioni anche con la sopraffazine e l'aggressione verbale)
può bastare questa analisi psicologica di un perfetto nemico dello stato e non solo (quando ha tutti questi 4 punti)?! Una qualche serie di video potrebbe chiarire ancora meglio il concetto!
E poi il v-day è una reazione esagerata a quello che siamo costretti a sentire e vedere tutti i giorni dai nostri rappresentanti politici-economici? Proporrei una clausola di legge che vietasse a gente che incorre a tutti e 3 o 4 queste "qualità" del perfetto ipocrita di poter avere qualsiasi potere politico decisionale, di modo da evitare poi il peggio che ne consegue, cioè condanne , corruzione ecc.

simon d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.10.07 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Le anime ci sono ma non sappiamo come sprigionarle. Se non siamo individualisti dobbiamo accontentarci dei soliti portavoce. Ma le azioni chi le fa?

Elena S. Commentatore certificato 11.10.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Beppe fai qualcosa, ovvero, fai qualche altra cosa. Il V-Day è stato l'evento che ha fatto tremare le poltrone più di quanto riusciamo ad immaginare. Guarda Mastella come se la sta facendo addosso. Insomma, riporta i cittadini nelle piazze, escogita qualcos'altro, che so, nessuno tocchi De Magistris-Day o un'altra proposta di legge. Insomma, sei lunica boccata di aria fresca in mezzo a questa sudicia pseudo democrazia.

Paolo Matozzi 09.10.07 10:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo stato siamo noi!
Vorrei sapere se all'interno del blog o dove ,c'è una sezione dove possiamo scrivere bozze di legge e dove ognuno vota se , si o no e anche vota il livello di bontà della proposta e cosi' ognuno che avesse un'idea di legge la esprime!!! Trovo l'idea parallela al non votare finchè non cambieranno le cose, veramente vincente! Se non sbaglio è cosi' che stà funzionando il blog?! Spero avere notizie a riguardo.

simon d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente ,NON VOTARE!!!

Alessandro Leoni 04.10.07 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Se solo uno dei tanti "nominati" da Grillo avesse avuto il coraggio di ammettere i propri peccati di stato o almeno di confessare qualche stravizietto, ora il nostro caro dizionario di italiano si
troverebbe a mancare di una voce....censura...perchè in disuso...MA QUANDO MAI!!!perchè uno stato serio non è quello che nasconde, cela l'evidenza...riccorrendo sempre più spesso ad essa....lo dico perchè oltre agli ospiti non citati di Grillo, non sento più parlare nemmeno dello stesso Beppe...
NON PERMETTIAMO CHE QUESTA DELICATA SCINTILLA RIMANGA SOLO L'INIZIO SENZA CONTINUIà DI UN SOGNO...NON AVREMO UN FUTURO SE NON CI DECIDIAMO A RICOSTRUIRLO...QUE CORRA LA VOZ....
THEY CAN ALWAYS CLOSE THEIR EYES..BUT THEY CAN'T CLOSE THEIR EARS....

melissa c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Le leggi ce le proponiamo e votiamo da noi!

Franco R. Commentatore certificato 01.10.07 15:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Le leggi ce le proponiamo e votiamo da noi!

Franco R. Commentatore certificato 01.10.07 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Le leggi ce le proponiamo e votiamo da noi!

Franco R. Commentatore certificato 01.10.07 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato siamo noi.
Come possibile sentire che l'ex ministro dei trasporti (se non sbaglio) sia stato trovato in contromano x 1km e quando fermato ha rilasciato il tesserrino scaduto da parlamentare e lo hanno lasciato andare. Com'è possibile che non venga preclusa la strada parlamentare a chi dovrebbe dare l'esempio al cittadino, questo vuol dire che un esperto nel suo lavoro và in senso contrario al proprio operato...o per lo meno quella componente umana di ognuno che ora è mascherata dalle giacche e le cravatte dovrebbe essere resa più informale e rilassata dando spazio al bel vestito del buon esempio piuttosto.
Proporrei ai parlamentari di non usare più la cravatta a quelli che hanno fatto queste brutte figure ed anche niente giacca classica a quelli che hanno subito processi e via discorrendo fino a lasciare in intimo chi è proprio pieno di...voglio vedere chi andrebbe più in parlamento, con una stupida legge sugli abiti, sul costume...non avevano forse i principi gran vestiti ed i sudditi due stracci?! Ma ora chi è lo stato?!

simon d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.10.07 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato siamo noi.
Iniziamo dalla legge che governa i trasporti, spero non aver sbagliato blog. Comunque volevo avvertire che la cartellonisitca rimane agli anni 50 e le auto hanno motori che con quella cartellonistica non hanno nessuna logica! L'unica maniera per ridurre le contravvenzioni ecc.ecc. è quella di proporre auto con i sistemi di sicurezza abs, air bag ecc. con delle potenzialità tarate su questa maledetta cartellonisitica, come dire se i limiti sono 130 perchè non produrre auto che di più non vanno?! Dobbiamo renderci conto che dietro al non rispetto delle regole c'è un costume politico del non rispetto della logica! Oppure la cartellonistica stradale o codice della strada e le auto non sono tarati insieme perchè le multe fanno comodo alle casse dello stato ma lo stato chi è e la logica qual'è?! Lo stato è proporre la miglior cosa per tanti non per pochi!

simon d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.10.07 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe,
mi chiamo Bianca e ho tredici anni. Vivo a Firenze e ultimamente ho notato che il prezzo del biglietto ordinario dell'autobus è veramente alto, così ho deciso di informarmi. Sapevi che siamo la città d'Italia in cui il biglietto costa di più?? In media il biglietto costa 1 euro , mentre qui costa 1,20 euro, cioè è più alto del 20%. So che non è certo una grande cifra, però le "piccole" differenze sommate tra loro sono importanti. Io credo che le politiche di prezzo dei trasporti urbani potrebbero almeno avere più attenzione ai ragazzi e, per esempio, ridurre il prezzo dei biglietti per i minori di 18 anni.

Volevo chiederti un consiglio su come agire a riguardo: cosa pensi che potrei fare?
grazie del tuo tempo e ciao !
bianca ferrante

bianca ferrante 30.09.07 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Ecco in che modo si fanno rientrare i “cervelli” in Italia. E’ istruttivo il caso di Cristina Rognoni (figlia di Virginio Rognoni) descritto in un articolo apparso nella prima pagina de “Il Secolo XIX” di sabato 29 settembre 2007.

Il sottoscritto “figlio di nessuno”, non ha alcun bisogno di questo decreto di rientro, in quanto aspetta ancora la chiamata (unico dei non chiamati, pur avendo vinto un Concorso) dal 2001.

Cordiali saluti

Salvatore Ganci

Salvatore Ganci 30.09.07 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sai la cosa che mi ha fatto arrabbiare del dopo V-DAY?
E' quella dei masmedia che hanno non hanno fatto altro che cercare tuo vecchi problemi con la giustizia per cercare di infangare la protesta e le cose che si sono dette, come il linguaggio utilizzato.
Ma se invece di infangare gli altri guardassero a casa loro che fanno vedere programmi come l'isola dei famosi dove l'unico messaggio è quello a favore dell'anoressia che con tutte questi programmi sulla vita dei cosidetti Vip (very ignorant people) che con le loro feste i loro yacht portano alla gente falsi messaggi e il presupposto che solo loro sanno godersi la vita.
Ma la cosa che mi ha fatto arrabbiare che sembrava che per la tv e i giornali solo te c'eri in piazza non le migliaia di persone che si sono riusnite per prosterare a questo governo e a tutta la politica e la società marcia.
Per loro noi cittadino non valiamo nulla contiamo solo per quel maledetto voto.
Allora esiste solo un grido andate tutti A VAFFANCULO FORZA L'ITALIA E GLI ITALIANI VERI CIOE' I SUOI CITTADINI

stefano sacchetti 30.09.07 13:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' facilele insultare le persone mandarLe a quel paese, o meglio a F...ULO, senza che queste possano replicare o replicare. Penso caro B.Grillo, che dovresti tornare fare il comico e basta! Cercando di far ridere qualche volta il tuo pubblico e non aizzare le persone alla rissa! Parli tanto di manager arricchiti, di politici vecchi, MA CI CONFESSI QUANTO HAI GUADAGNATO CON I TUOI SPETTACOLI, LA VENDSITA DELLE TUE VIDEOCASSETTE/DVD?.... perchè anni fa ad una Festa dell'Unità di paese che non aveva avuto adesioni, tu hai preteso comunque il tuo compenso? (Nulla di male, ma quel tuo atteggiamento stride con quello che affermi adeeso! O meglio conferma che a mio modo di vedere sei un'IPOCRITA che sfrutta il momento e il disagio della gente in manierta subdola illudendo di voler difendere e o denunciare!) .... Era bello lo Yact dove sei stato quest'etate!
...... racconta pure che è duìi un tuo amico!

Enrico Turato 30.09.07 13:15| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo Vaffanculo te! blateri tanto sui politici e poi ti fai amicone quel cornuto di Mastella!
Dici di parlare alla gente comune di farsi sentire ma perchè ti fai pagare come i politici a dire 3 cazzate?????????????????
Grillo sei solo un ipocrita come quelli di Roma Parlamentoe Senato Uguale!

Alleluja Ursula 30.09.07 13:07| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

(prosegue dal post precedente)....Insomma, tra il carico di lavoro e i divieti che li obbligano al pendolarismo, i magistrati onorari difficilmente riescono ad arrotondare lo stipendio con altre attività.
Inoltre, per loro, niente ferie pagate, niente Tfr, nessuna retribuzione nei periodi di malattia e nemmeno titoli preferenziali o punti in più che li aiutino a passare di ruolo.
E' previsto un mandato triennale rinnovabile una sola volta. Qual è l'interesse - per la giustizia italiana - a licenziare in blocco degli specialisti una volta formati, per poi ripartire letteralmente da zero con nuove leve inesperte ?
L'efficienza amministrativa?
Quale datore di lavoro può sottopagare e sfruttare in questo modo i propri "lavoratori" e poi gettarli via? Mi vengono in mente soltanto i datori di lavoro della prima rivoluzione industriale inglese. Non c'è logica, non c'è buon senso, non c'è giustizia!
Caro Grillo, dai voce a chi non ce l'ha.
Gabriele Marcello, VPO Livorno

Gabriele Marcello 30.09.07 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi chiamo Paolo Donzelli e scrivo da Catania. Di professione svolgo attività di psicologo, ma nel tempo libero scrivo canzoni. Desideravo farti ascoltare "I cavalli del re", nata dal disappunto verso il potere e tutto ciò che riguarda la Pubblica amministrazione, verso ogni forma di guerra devastante quanto il silenzio.

http://it.youtube.com/watch?v=KKNHWE0qzZU

E' una canzone universale su quanto accade dal tempo dei tempi quando il male era rappresentato dalla prepotenza e dall'arroganza dei re. Nel tempo è cambiato il contesto, adesso i cavalli sono bombe, cannoni, cemento, falsi ideali, i nostri modi di pensare, l'inattivismo...

C'ero anch'io al Vaffa day e sono davvero felice di come abbia avuto un riscontro positivo tale manifestazione. E' un ottimo inizio... ci si stanca a subire...

Ti abbraccio con grande affetto e seguo con immenso interesse ogni tuo movimento.
Con stima, Paolo Donzelli

Paolo Donzelli 30.09.07 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Pochi sanno che in Italia esiste la cosiddetta "magistratura onoraria", composta non solo dai noti Giudici di pace, ma soprattutto dai Giudici onorari di tribunale (Got) e Viceprocuratori onorari di tribunale (Vpot), il cui numero è paragonabile a quello dei giudici togati. La magistratura onoraria è figlia della riforma amministrativa che ha portato all'abolizione delle Preture, all'istituzione del giudice unico e alla "scoperta" di carenza di organico.
Si è imposto quindi il reclutamento temporaneo e precario di giovani avvocati e ricercatori universitari che hanno deciso di dedicarsi all'espletamento dell'attività giudiziaria.

INIZIALMENTE SI LIMITAVANO A SOSTITUIRE I MAGISTRATI DI RUOLO assenti per malattia o maternità: in pratica presenziavano a udienze molto semplici, senza avere reali poteri decisionali. Da alcuni anni però, con le nuove direttive europee volte ad accelerare i tempi dei processi e con il continuo aumento della richiesta di giustizia da parte dei cittadini, si sono ritrovati a gestire un lavoro sostanzialmente analogo a quello di molti dei togati. I Got spesso sono costretti a scrivere lunghe sentenze e a decidere cause complesse, basate su una voluminosa documentazione.
I Vpo sono chiamati a sostenere l'accusa in giudizio per reati puniti fino a 10 anni di reclusione e spesso in undienza vengono trattati più di 10 processi che devono essere preparati studiando i fascicoli a casa con impiego di molte ore o giorni di lavoro.
Tutto questo lavoro prevede una retribuzione a cottimo: 73 euro per ogni presenza in aula, senza alcun compenso per la necessaria e onerosa attività di studio della causa e di redazione degli atti. Le udienze non possono essere più di due al giorno.
Inoltre, da circa 4 anni, per loro c'è il divieto di svolgere attività legale nell'ambito del circondario del Tribunale in cui prestano le funzioni giudiziarie. Insomma, tra il carico di lavoro e i divieti che li obbligano al pendolarismo, i magistrati onorari diffic

Gabriele Marcello 30.09.07 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo
Grazie per esserci! 1 attimo della Tua attenzione!!! Hai ragione: in ITALIA non c'è LAVORO e io sarò più che breve portando alla tua attenzione una tipicità italiana che si perde nella notte degli anni venti o forse ancora più in là. I DIPENDENTI PUBBLICI! Questa sottocasta di omucoli e donnucole che vivono alle spalle di tutti noi! (almeno quelli che non fanno un c--- per le 6 ore che dicono di lavorare!) PERCHE' QUESTA GENTE NON VIENE MANDATA A CASA QUANDO "RUBANO"!!! E SI MACCHIANO DI PORCATE come è accaduto nella Città di Taranto (e non è la sola). Uno di questi signori (avviso di garanzia per truffa) intervistato da Report quest'anno ha risposto candidamente che rimarrà al suo posto finchè NON VERRA' PROVATA la sua colpevolezza. CON I TEMPI DELLA GIUSTIZIA ITALIANA!?! si godrà anche la pensione!!! Ci sono casi a scialare in tutti gli enti pubblici e para-pubblici italiani. Mandiamo a casa chi non lavora e facciamo lavorare chi ne ha voglia!!!! Grazie per la tua attenzione

Givanni Erasmo 30.09.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento

GIUSTO: fare dietrofront e disegnare quel viscido di Mastella come povero burattino manovrato da altri è assurdoooooooooo!!!! quello ce l'ha messo ner c... Prima ha comprato la casa al discount (offerta solo per i SOCI AL GOVERNO), poi visto che poverino a dovuto prendere un mutuo non aveva più soldi per manadare il figlio al Gran Premio ci ha fatto pagare il volo per mandarcelo.E sai cosa!?!? gratuitamente io lo mando anche a FANCULOOOO.State certi il viscido dentro di se pensa "...ihih VE L'HO MESSO PURE STAVOLTA..". E tu Grillo che fai ci vuoi invasellinare come lui?

tabukitiama DJ (tabukitiama) Commentatore certificato 30.09.07 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho sentito un programma sull aradio in cui venivi definito un comico in crisi che si e' dedicato alla invettiva a pagamento.
Forse un po' e' vero? Ai tuoi spettacoli si paga troppo.
Io sono un precario medico e ti ringrazio per le battaglie tipo schiavi moderni. Spero che il governo Valium rispetti la finanziaria 2007 regolarizzando tutti i precari. Ti sembra logico che un precario diriga un pronto soccorso a Sabaudia e Ponza da solo con turni di oltre 24 ore? Ci pagano abbastanza ma sempre meno della casta dei medici di famiglia, produttori di ricette e di spesa farmaceutica. Noi spesso salviamo pazienti con pochi mezzi e tanta buona volonta. Grazie se mi ascolti e mi rispondi
Lo schiavo moderno Dr Giovanni Buttini

giovanni buttini 30.09.07 12:26| 
 |
Rispondi al commento

fare dietrofront ed disegnare quel viscido di Mastella come povero burattino manovrato da altri è assurdoooooooooo!!!! quello ce l'ha messo ner c... e dentro di se pensa "...ihih ve lo messo pure stavolta..". E tu Grillo che fai ci vuoi invasellinare come lui?

Franco B. Commentatore certificato 30.09.07 12:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

è arrivato il mio commento?

daniela tonelli 30.09.07 11:27| 
 |
Rispondi al commento

penso che sensibilizzare i politici con un'azione provocatoria come quella che tu hai fatto sia liberatorio, e penso anche che i politici, o meglio politicanti, hanno terminato la loro ragione di esistere. quando ero giovane mi sentivo anarchica bakuniana. oggi mi accorgo di esserlo ancora. sono un'artista. se ti dicessi che mi è stato censurato un lavoro proprio in un posto proclamato "terra della libertà"? che suggerimenti mi daresti? io penso che non tutti abbiano la capacità e la profondità interiore ed etica di ricordare una cosa basilare...
o è solo riservata agli eletti?... e quanti sono? quanti sono imprigionati fustigati seviziati? e quanti comprendono che torturare vuol dire anche farlo psicologicamente? Un miliardo di sfacettature si possono inserire nella tua azione... si potrebbe definire un'opera d'arte!

daniela tonelli 30.09.07 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non ho seguito le vicende successive all'annuncio televisivo che avresti potuto subire un brutto colpo se avessi continuato a diffondere le tue prediche ai politici, questo è stato un chiaro messaggio di mettere terrore nel tuo cuore di modo che cambiassi rotta, capisco bene se hai cambiato rotta e non ti direi mai vaff. Ma quello su cui sarei felice di vedere dei grandi sviluppi è sui due perni principali dei tuoi discorsi a cui bisogna lavorare molto ancora e cioè: i politici non rappresentano più nessuno perchè non c'è più nessuna ideologia e siamo ridotti a vedere un politico rubare le idee al panettiere sottocasa x risolvere problemi enormi. Questo vuol dire che ora fare politica è semplicemente un modo per avere soldi facili, vita agevolata e problemi apparentemente da risolvere..., basta non sentirsi nessuna responsabilità sulle spalle del proprio operato e sottostare ad un sistema dove si spendono tutte le energie a fare opposizione-attacchi-alleanze ecc. invece di perseguire con tutte le forze un qualsiasi programma politico..! Come il capitalismo si muove dove cresce il capitale, cosi' la politica và dove crescono i voti, allora perchè non fare una resistenza totale ai voti, oppure votare un partito se ci sarà , che firmasse una carta dove si vincola alla realizzazione e alle tappe visibili a tutti di ciò che si è preposto di fare anche fosse solo un programma! Penale , l'eliminazione a vita dalla possibilità di fare politica...questa si che è politica! Non era che in alcuni circoli filosofici per entrare bisognava essere prima dei gran matematici? E per fare politica dei filofosi, come dire la filosofia era legata alla matematica ;-)!? Ormai la verità è matematica ma solo una condizione di vita disagiata cambierebbe questo stato, troppo benessere diffuso x quanto tutti noi parliamo, l'unica cosa sarebbe iniziare da noi stessi, facnedo le scelte politche dalla spesa, dal lavoro, dalla religione, cercando in ognuna di queste più verità possibili

simon d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.09.07 11:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, ho letto sulla " Stampa " di un tuo avvicinamento a Mastella: mi sono piaciuti tutti i tuoi interventi, ho comprato il tuo libro per appoggiarti in qualche modo concreto, ma se è vero vero ciò che ho letto, allora, anche se con rimpianto, Vaffa.....
Saluti

Antonio Conte 30.09.07 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pechè i consiglieri regionali calabresi tacciono sulla questione " de magistris"? solo uno ha parlato dopo tanto tempo, con un articolo sul giornale di ieri, ma francamente dopo averlo letto non riesco a ricordare quello che ha detto.....

vitaliana di lieto 30.09.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

visto che l'informazione non fa piu'l'informazione ma solo il commentatore personale del proprio giudizio,proporrei un giorno di sciopero visivo di tutti i tg e il non acquisto dei quotidiani.Forse si sono dimenticati che il vero giornalismo sta nell'informare i cittadini con neutralita' di cio' che accade in qualsiasi contesto lasciando a noi il libero arbitrio di scegliere,cosi',liberamente le nostre azioni.Tutto cio' che grillo ha denunciato pubblicamente e' solo una parte di quello che i giornalisti sanno e nascondono per chi sa quale clientelismo.Che rabbia, ti prego continua a smuovere gli animi, non abbandonare quei pochi che vorrebbero urlare il loro disprezzo a questa arroganza politica del "fate quello che dico io ma non fate quello che faccio io". E' vergognoso che direttori di reti usino la tv per entrare nella casa di noi tutti e sparare i loro giudizi senza,cosi',darci possibilita' di replica.Avrei tante cose da dire ,ma mi fermo qui.Ti ringrazio infinitamente di averci dato il "bacio del principe" e averci finalmente svegliato.Una "genovese" che ti rispetta

lina bottiglieri 30.09.07 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Nella valle di
San Felix, l'acqua più pura del Cile scorre nei fiumi alimentati da due
ghiacciai.

Grandissimi giacimenti d'oro, argento e altri minerali sono stati
individuati sotto questi ghiacciai. Per arrivare a questi
giacimenti, sarà necessario rompere e quindi distruggere questi
ghiacciai, - niente di così folle è mai stato concepito nella storia
del mondo, (forse sì) - e fare due grandissimi buchi, ognuno dei quali
sarà grande come una montagna, una per l'estrazione e l'altro
per lo scarico della miniera.

Questo progetto si chiama PASCUA LAMA.
La compagnia si chiama Barrik Gold. L'operazione è stata pianificata da
una multinazionale della quale è membro George Bush
padre. www.barrick.com

Il governo cileno ha approvato il progetto che doveva cominciare già
nel 2006. L'unico motivo per cui non è ancora
cominciato è perché i contadini hanno ottenuto una sospensione dei
lavori. Se distruggono i ghiacciai, non distruggono solo questa
speciale fonte d'acqua pura, ma inquineranno anche i due fiumi, così
che non saranno più adatti al consumo sia umano che
animale dovuto al cianuro e all'acido solforico usato nel processo di
estrazione.

Tra l'altro tutto l'oro che sarà estratto verrà inviato tutto alla
multinazionale straniera e non ci sarà nessun guadagno per la gente
che vive in questi luoghi. A loro resteranno l'acqua avvelenata e le
conseguenti malattie.

I contadini hanno abbastanza tempo per lottare per la propria terra,
però non hanno potuto usufruire della televisione perché il ministero
dell'interno lo ha proibito. L'unica speranza per bloccare questo
progetto è ottenere l'aiuto della Giustizia Internazionale. Il mondo
deve sapere quello che sta succedendo in Cile. Il posto dove si può
cominciare a cambiare il mondo è questo.

Gianfranco leggio 30.09.07 07:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sn contento adesso....ragazzi..e vero quando si e dietro un monitor viene sempre piu semplice comunicare ma... se devo esser sincero....SI..FACCIAMO!FACCIAMO!..se ce legna da ardere..bruciamola adesso..si va tutti assieme fino in fondo... le cose cambiereanno di sicuro!; che siamo diventati scomodi è CERTO!(ne sn felice..chi sa perche..?^^) "ERAVAMO" ed e questo il termine che voglio usare";..diventati NOIOSI...cambiamole le cose ma sul SERIO..(da ammirare il beppe e tutta qualla gente che raccoglie firme tutt'ora sabato/domanica dell'ormai 30 di oggi..in cui scrivo queste parole mezzo fuso ma veritiere^^ CAMBIAMO TUTTO!....ADESSO! alla prox da un amico^^

Fabio Fiorenza 30.09.07 07:08| 
 |
Rispondi al commento

Hai rotto le scatole.

Emiliano Bazzoli 30.09.07 06:55| 
 |
Rispondi al commento

ciao anchio mi chiamo peppe volevo solo farti notare che il dollaro non vale piu niente per esenpio il petrolio al barile 80 dollari a noi ci costa 48 euro perche continuano ad aumentare i prezzi il carburante teoricamente con tutte le tasse dovrebbe essere 0,90 il litro spero di essere abbastanza chiaro ti saluto ciao da peppe

turbolento peppe 30.09.07 00:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

caro beppe scusami se ti disturbo tu hai milioni di messaggi ma spero propio che questo mio lo leggerai con un po' di attenzione io sono un ragazzo di 23 anni mi trovo agli arresti domiciliari da 2 anni ho seguito attentamente tutte le trasmissioni su di te e piu' tempo passa e piu' mi accorgo che in italia purtroppo nn esiste la legge a me mi hanno rovinato la vita senza sapere nemmeno un perche'mi sono trovato in un attimo dentro un carcere mi hanno definito un mafioso un ragazzo di 20 anni purtroppo ho avuto un problema con la droga ma nn ho mai fatto del male a nessuno ho spiegato ai giudici quello che in quel periodo mi e' successo mi hanno mandato in una comunita mi sono disintossicato sono stato 9 mesi ho fatto una terapia psicoterapeutica ora sto bene ho il permesso di lavorare in una falegnameria ho affrontato un processo di primo grado e mi hanno condannato a 9 anni una cosa assurda senza fare niente mi ritrovo cosi sono rimasto male ho pensato anke al suicidio in quel periodo bruttissimo (si io ammetto posso aver sbagliato ma una possibilita' di rifarmi una vita nn la posso avere devo soffrire ancora piu' di quanto ho sofferto)si parla tanto di recupero dei giovani e poi nn tengono conto di niente...

domenico sardanelli 30.09.07 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Prima che i signori della CASTA IndustrialPoliticoSindacale decidano il nostro destino, ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, GIOVANI talenti tutti uniti e coesi UNIAMOCI per diventare la forza per salvare L’ITALIA, L’EUROPA,LA TERRA e tutti i popoli del MONDO prima che suceda una CATASTROFE. PREPARIAMOCI a togliere le catene che rendono l’UOMO SCHIAVO e preparare il CAMMINO per costruire il NUOVO TEMPIO dei VALORI PERilBENEdiTUTTI e per quel MONDO D’AMORE LIBERO e di PACE. IL destino del MONDO è nelle nostre mani SLEGHIAMOLO dai NODI del BARBARO SISTEMA e LIBERIAMOCI da queste CATENE.

Mario Flore 30.09.07 00:30| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
non so se qualcuno ne ha già parlato ho scritto,ma per quanto mi riguarda non credo di aver letto ne sentito proteste o sdegno da parte sia di politici paladini della cristianetà.......ne da parte dei vari alti prelati,sempre pronti a proteggerci dal "male" o dalle cose (per loro) sbagliate e che ogni volta si ergono con voci tonanti a richiamare le istituzioni ed i cittadini........
C'è una spot televisivo che pubblicizza il gioco d'azzardol'azione si svolge in un confessionale dove un prete fuori visuale dice...che il gioco non è peccato, questo credo sia un incitamento al gioco. (un altro modo subdolo per togliere soldi dalle tasche dei cittadini) con la benedizione dall'ALTO.

pietro chianchiano 30.09.07 00:06| 
 |
Rispondi al commento

grillo non ti costa niente fai presto devi organizzare il de magistris' day ma fai presto non lasciamolo solo come in passato e stato con altri magistrati. grazie

francesco mercadante 29.09.07 23:14| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo fare catanzaro bis in una citta del nord magistris'day

francesco mercadante 29.09.07 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché non si fa una proposta per una Legge per l'abolizione del denaro contante ? Non ovviamente le transazioni economiche , ma il denaro quello contante, quello che tenevi nel portafoglio quando te lo hanno portato via. Facciamo tutto con carta di credito o bancomat, diamo anche un piccolo bancomat con limite di spesa anche ai bambini.
Risulta ovvio che questa manovra di transazione deve necessariamente appoggiarsi ad una banca e quindi ad un Codice Fiscale (Persona fisica), risultati:
a. Fine del racket
b. Evasione tasse ad altissimo rischio per facilità enorme dei controlli.
c. Fine lavoro nero
d. Fine raccolta fondi occulti (anche per terrorismi di vario genere)
e. Come si fa a rapinare una tessera ?
f. Sarebbe anche più difficile truffare gli anziani che ancora tengono nascosto il denaro sotto il materasso
Inoltre il denaro pubblico (vedi Appalti), potrebbe essere reso tracciabile elettronicamente e quindi si potrebbe verificare dove va a finire.
Ma forse la BANCA D'ITALIA S.P.A non sarebbe d'accordo.
Ho comunque saputo che all'A.B.I. - Associazione delle Banche Italiana - questo discorso non dispiacerebbe perché verrebbero eliminati gli alti costi di manipolazionedel del denaro "liquido" e forse darebbero il servizio gratis.

Pensiamoci.
Alfio Sciuto
+

Alfio Sciuto 29.09.07 22:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non aspettiamo che passi questo momento. Non la sciamo che pochi, formali, ridicoli passi indietro raffreddino l'aria bollente che abbiamo soffiato loro sul collo. Non lasciamo che nuovi partiti dormitorio si formino guidati da professionisti del mestiere politico, a rimescolare un mazzo di carte ormai logoro, e truccato. Scendiamo di nuovo sul terreno, presto e in tanti, più del V-day, più di Bologna e delle altre piazze messe insieme. A Roma. E' lì che dippiù fa paura il numero, la folla, il nostro sguardo disilluso.
Ora. Tutti. Insieme. Lancia un'altro appello e ci saremo, tutti e ancora di più. Senza bandiere, senza ideologie, ma ci saremo. Non temere, avremo spalle forti per abbattere il muro. Con le nostre coscienze pulite.

alessandro ricci 29.09.07 22:24| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, LO SAI CHE IL BARBIERE DEL QUIRINALE GUADAGNA UNA COSA COME CIRCA 230.000 EURO ALL'ANNO ???? - DICO IL BARBIERE. IMMAGINI IL RESTO ??? A VOI LE DOVUTE DEDUZIONI E PROPORZIONI. SE PENSI CHE CON QUEI SOLDI CI VIVONO 10 NUCLEI FAMIGLIARI NON TI INCAZZI UN PO'. ????

Giuseppe R. Commentatore certificato 29.09.07 22:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

leggo le notizie riguardanti la scuola nella finanziaria e non ho più parole.
anche 40 alunni per classe...
dall'Articolo Sperimentazione nuovo modello di gestione organici

... gestione flessibile nella formazione delle classi, sulla base degli obiettivi dati, eventualmente anche in deroga ai parametri previsti dal decreto ministeriale 24 luglio 1998, n. 331

(sic!)

monica

monica batelli 29.09.07 21:38| 
 |
Rispondi al commento

parlano sempre di pensioni non sanno come fare a risolvere il problema .
io un idea posso darla a questo governo,un idea di sinistra, sensa offesa per tutta la gente che veramente è di sinistra.
tutte le pensioni secondo me dovrebbero essere di pari importo .
perchè un dirigente o un deputato che per tutta la vita ha guadagnato milioni di euro e molti li prende anche di liquidazione deve continuare a prendere decine di migliaia di euro di pensione al mese, mentre un contadino o un artigiano che ha lavorato duramente tutta la vita deve prendere solo qualche centinaio di euro al mese-
lo scopo della pensione io credo che sia quello di garantire una vita dignitosa quando si ha raggiunto un età per la quale non possiamo svolgere le nostre attività lavorative.
pertanto se ridistribuiamo tutti gli importi che vengono erogati ogni mese per le pensioni in maniera paritaria tutti i nostri pensionati vivrebbero molto meglio ,restituendo pari dignità a tutta quella gente che nella vita ha fatto lavori piu umili ,ma tanto utili alla società.
goernanti pensateci dimostrate agli italiani che la sinistra esiste.
un ciao da
PINO SIMONELLI

pino simonelli 29.09.07 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie per il nuovo che avanza, a te ed a mastella complimenti bel vaffa

giuseppe Torrente 29.09.07 20:42| 
 |
Rispondi al commento

era ora che ritornavi!!!!finalmente la voce del popolo prende forza!!!oltre a imporre forza credo che tu faccia paura a qualcuno che sta in alto fa attenzione!!! noi e credimi siamo in tanti siamo dalla tua parte!!! presto pero ti vogliamo a napoli!!!!aiutaci a creare qualcosa sono un tuo forte sostenitore che vorrebbe fare quel tipo di politica che fai te!!!una volta ti incontrai a sorrento esattamente nell'agosto del 2004 a positano purtroppo non ebbi il coraggio di fermarti!!!contattami!!!3939955865

antonio scudieri 29.09.07 20:40| 
 |
Rispondi al commento

STATI MODERNI E LORO IMPLICAZIONI SOCIALI

Mi chiedo: “ E’ veramente realizzabile un paese libertario?
Leggendo gli scritti dei grandi filosofi e autori liberali e liberisti che si caratterizzano per le analisi semplici e consequenziali dell’economia politica e dei sistemi sociali sarei propenso a dire di si.
La semplicità di esposizione e le premesse esaurienti e precise, portano sempre a conclusioni a favore della libertà personale e al suo corollario: la proprietà privata. Proprietà privata vista non come arricchimento personale a scapito di qualcun’ altro, ma come “ pulsione “ archetipica e conseguenza naturale dell’esistenza stessa. Per esistere dobbiamo essere messi nelle condizioni di poter sopravvivere attraverso l’esclusiva proprietà di ciò che otteniamo con il nostro lavoro.
Come possiamo annullare l’incertezza di un futuro, per sua stessa definizione mutevole, se non attraverso la costituzione e la conservazione di riserve atte a permetterci di sopravvivere anche in momenti poco propizi? Ne consegue quindi che ciò che produciamo deve essere nostro ed indisponibile a chiunque altro….Non è questo il motore che ci fa scegliere tra non fare nulla, passare una giornata davanti alla televisione, o utilizzare il nostro tempo per produrre qualche cosa che ci è immediatamente disponibile o che pensiamo potrà servici in un futuro prossimo.
Qualche cosa che attraverso il suo utilizzo ci permetta di alleviare l’ incertezza che è parte integrante dell’esistenza in quanto come esseri umani non ci è dato di sapere cosa ci riservi il futuro.
Quanto postulato fin’ora diventa automaticamente falso se ci viene reso impossibile di disporre pienamente di ciò che abbiamo prodotto.
Nessuna ora verrà tolta all’ozio se non abbiamo la certezza assoluta o la presunzione che quanto stiamo sacrificando oggi in termini di tempo libero può o potrà contribuire a farci sentire più tranquilli in futuro.
Tutto ciò sembra logico e consequenziale, non solo per il metodo usato, ma anche pe

Enrico D. Commentatore certificato 29.09.07 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Salve. Scrivo per la prima volta e vorrei prima esternare una mia preoccupazione, poi porre un quesito. Sono d'accorco che occorre combattere la corruzione nella politica, cambiare la farraginosa politica italiana, ma fare il gioco di berlusconi e bossi, mi sembra troppo, favorendoli con manifestazioni che in molti interpretano solo contro l'attuale governo. Poi, perchè un Vaffa Day non è stato concepito quando c'era l'illustre e onestissimo berlusconi al governo ? un saluto di stima e d'affetto da Massimo. P.s. Niente liste civiche, ma, magari raccolta firme più incisiva per una legge contro la corruzione politica e una legge per il conflitto d'interesse....sarebbe INTERESSANTE!!

Massimo Bianchi 29.09.07 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ma perché riabilitare Mastella? Vivo in Campania e so bene quanto male stiamo nella "morsa" perversa di Mastella, De Mita e Bassalino. Non deludermi, saluti

pierluigi morena 29.09.07 20:06| 
 |
Rispondi al commento

MAA....avete sentito bossi?La libertà non si può più conquistare in Parlamento ma con uomini lanciati in una lotta di liberazione". Lo ha detto Umberto Bossi parlando al Parlamento del nord per contestare la scelta del referendum.

Bossi sul referendum ha attaccato il presidente della Repubblica e la sinistra: "Il presidente della Repubblica e la sinistra - ha detto - hanno tirato fuori il referendum in modo da bocciare la devoluzione. Il problema è che sembra non ci sia più una via sicura per cambiare la Costituzione e questo è un problema grave". Bossi ha quindi aggiunto: "Da qui possono partire ordini di attacco dal nord. Io sono certo di poter avere dieci milioni di lombardi e veneti pronti a lottare per la libertà". Il leader leghista ha quindi continuato il suo intervento: "Ci hanno fermato ricorrendo al referendum.

Non si può cambiare la Costituzione anche se hai ottenuto tanti voti, d'altra parte se si vota al sud è chiaro che il federalismo non passa. La devoluzione è stata voluta al nord". Bossi, infine, ha ribadito: "La sinistra ha fatto una cosa gravissima, mettendo in campo il referendum ha affossato la democrazia nel paese".

maurizio valletta Commentatore certificato 29.09.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Bravo, Beppe Grillo hai dato voce a tutti i cittadini onesti.
Esiste, nella società, una secolare dicotomia culturale:
1. da una parte si colloca la maggioranza dei cittadini che pretende il rispetto delle regole sociali e della legge che deve essere uguale per tutti.
2. da un’altra parte si colloca una fazione esigua, ma potente, che reclama il rispetto dei poteri reali. Sono i detentori della cultura reazionaria, i poteri forti dell’alta finanza, della politica, della chiesa che hanno costituito un partito trasversale quello della illegalità e dell’impunità. Essi si trovano uniti intorno ad un comune sentire: odio per i magistrati integerrimi e refrattarietà alle leggi dello stato.
Forza e coraggio,ma anche prudenza:il nemico reagirà!
Francesco

francesco palermiti 29.09.07 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe continua così!Detronizziamo quegli esseri deprimenti

Simone G. Commentatore certificato 29.09.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe continua così!Detronizziamo quegli esseri deprimenti

Simone G. Commentatore certificato 29.09.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per l'iniziativa...ci voleva ...in questi anni...troppi governi hanno fatto leggi e disposizioni ...a loro immagine e somiglianza...leggi poco chiare...anzi...direi...da interpretare...a discapito...come sempre...dei più deboli...i tempi son maturi...creare un partito di veri...normal people...che si possano riunire con le forze politiche ...di destra...di sinistra...e per chi verrà...di centro...insieme...per formare tavoli di lavoro...dove si possa veramente attuare delle strategie...in base anche ...alle volontà dei cittadini ...sopratutto dei cittadini...credo che e mancato questo...nei ultimi governi...e in quelli passati...xchè i politici sono ha conoscenza ...dei problemi...invece il verj normal people...e dentro ...nel problema...questa...è la differenza...insieme ...si possono affrontarli...in modo equo...x tutti...e una strada...x me ...assolutamente... da sperimentare... che porterà ossigeno...al nostro paese...w i verj normal people...saluti a tutti...buon lavoro beppe...insieme...per migliorarci...

stefano giudici 29.09.07 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Da semplice e insignificante operaio volevo dirti Forza Grillo!però anche attenzione,perchè 20 anni fa anche la lega ha sollevato tanta sporcizia senza che cambiasse nulla e soprattutto contribuendo a creare confusione. Non è che magari bisogna riprendere in considerazione gli obiettivi capeggiati dalla sinistra di 30 anni fa, cioè come superare questo sistema economico basato sulla proprietà privata dei mezzi di produzione visto che la politica,sia di sinistra o di destra, non risolve i problemi ma anzi si limita soltanto ad ubbidire a chi comanda veramente cioè i padroni? Grazie per lo spazio. Angelo

Angelo Marongiu 29.09.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

E' NECESSARIO UN REFERENDUM
PER ELIMINARE I PRIVILEGGI ALLA CASTA

BEPPE,
PER TOGLIERE I PRIVILEGGI ALLA CASTA CI VUOLE UN REFERENDUM, SE NON PROMUOVI TU, NESSUN PARTITO LO FARA' MAI.

TU CHE HAI AVUTO LA FORZA DI RACCOGLIERE 330.000
FIRME IN UN GIORNO, HAI LA FORZA PER RACCOGLIERE LE FIRME NECESSARIE PER FARE UN REFERENDUM CHE
ABROGHI TUTTI I PRIVILEGGI ALLA CASTA, E NE RIDUCA LO STIPENDIO.

NON PERDERE QUESTA OCCASIONE, SE NON SI TAGLIANO ORA QUESTE ASSURDI E VERGOGNOSI PRIVILEGGI, NON SI TOGLIERANNO MAI PIU'

PROMUOVI IL REFERENDUM PEPPE.
L'ITALIA TUTTA TI SARA' RICONOSCENTE, E TU PASSERAI ALLA STORIA

ANTONIO DE IORGI


Antonio De Iorgi 29.09.07 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Un vero Socrate della politica ha scambiato un lauto stipendio oggi per non avere nessuna ideologia che lo muova domani, appena finisce di mordere la fetta và per la sua strada cioè, la strada dei persi!

simon d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.09.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Auguri Io credo sarà molto dura estirpare questa cancrena e questo malcostume che ha invaso il nostro paese. Non solo la politica è malata ma tutto il sistema è in coma profondo.E anche Noi siamo colpevoli perchè da tanto tempo abbiamo accettato passivamente questo stile di vita.Ora io non vedo e non capisco proprio come si possa fare per azzerare tutto e cominciare da capo se non con una grande rivoluzione che cominci dal ceto sano del nostro paese.

Bellei Gianroberto 29.09.07 17:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

caro Beppe se noi siamo stato si potrebbe fare una casella di posta virtuale dove ognuno fà le proprie votazioni sulle varie tematiche , come dire dei mini referendum tra utenti della rete, x vedere come andrebbe tra noi come stato?! Il tutto x giuoco , visto che per ora loro sono stato e noi siamo vacche da mungere e macellare!

simon d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.09.07 17:08| 
 |
Rispondi al commento

vai avanti così la maggioraza vigliacca e silenziosa è con te siamo in mano a una banda di ladri arroganti e bugiardi che hanno rotto i coglioni a tutti. gli italiani pecoroni non avranno mai il coraggio di reagire.

eustacchio gelsumini 29.09.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti.
Mi rivolgo direttamente a Beppe Griilo, semplicemente per domandare cosa ne pensa del "Post per Beppe Grillo" di Oliviero Beha, apparso su http://www.liberacittadinanza.it/menunew/lettere/beha70925
Ho capito che finchè qualcuno,e con qualcuno immagino un uomo dalla lingua tagliente, che colpisce le coscienze,sarà lontano dalle idee che infiammano i cuori ,senza immischiarsi nella politica reale, finirà tutto.. rimarrà solo l'idea che qualcuno presto tramuterà in minaccia per la democrazia, come già accade..
Beppe coraggio!

ale pinna Commentatore certificato 29.09.07 15:12| 
 |
Rispondi al commento

No al decreto Bianchi!!!!!!!

Manuel Piardi 29.09.07 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Roma, 28 settembre 2007 - "La situazione dell'ordine pubblico a Roma è peggiorata da qualche mese a questa parte, in particolare con l'ingresso massiccio dei romeni. La Romania si assuma le sue responsabilità o se ne discuterà in Europa''. Non fa giri di parole il sindaco di Roma Walter Veltroni che commenta così la sparatoria che ha sconvolto ieri il quartiere Africano: nel regolamento di conti tra bande di romeni, un morto e due feriti gravi. Meno male che c'è Veltroni che ha il coraggio di parlare.

C'è qualcuno su questo Forum che ha il coraggio ancora di dire che i Rumeni non sono un problema Oramai a detta anche del Tg, il 70 % della criminalità in Italia è in mano agli zingari ( cioè i Rumeni ).

Nessuno si sente più sicuro anche a passeggiare tranquillamente per le strade Italiane, il rischio di aggressione è altissimo

Gino Lunghi 29.09.07 14:35| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questi momenti di fermento si pensa di più e mi
sono chiesta "Perchè si deve pagare la tassa sulla
casa, se si sta pagando un mutuo ?" E' più una tassa sul debito, già con interessi a vita.Il rogito attesta la proprietà ma il mutuo attesta il
debito,e si è proprietari solo alla fine, quindi man mano la proprietà è solo della quota pagata, e non dell'intero. Perchè non si possono
detrarre le spese condominiali ?
Chi è già proprietario avendo fatto sacrifici, perchè deve pagare l'affitto allo stato ?
Noi abbiamo mamma, lui ha mammona?

GIGLIOLA MAZZALI 29.09.07 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Beppe . finalmente qualcuno con le palle che dica quello che tutti gli Italiani pensano e dicono ( anche se i politici non ascoltano ) . Fatti sentire e sbattiamo fuori tutti i politici corrotti , indagati e giudicati colpevoli ..... beppe sei un grande . Ti aspetto a Cervinia a Plan Maison .... Mauro

mauro g. Commentatore certificato 29.09.07 13:41| 
 |
Rispondi al commento

L' asl 3 di Catania ha drasticamente e senza validi motivi ridotto di circa 40 unità i medici impegnati a svolgere il proprio lavoro presso i presidi di continuità assistenziale(Guardia Medica) dal primo ottobre ci troveremo per almeno 6 mesi senza occupazione.Poichè l' assessorato alla sanità della regione sicilia ha l' autorità di potere mandare a casa senza nessuna valida spiegazione dei professionisti,non più giovani medici che a mio avviso svolgono un servizio di estrema utilita' per la collettivita'. Mi chiedo quali sono i vantaggi di risiedere in una regione a statuto speciale, in una prospettiva di comunita' europea.Gradirei un commento al riguardo e un suggerimento verso cui indirizzare insieme ai miei familiari il nostro più sentito VAFFANCULO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! TI SOSTENIAMO SOSTENIAMO SEMPRE SULLE TUE BATTAGLIE.

calogero freddoneve 29.09.07 13:39| 
 |
Rispondi al commento

concordo con quanto detto, grandioso Beppe che hai esposto le tue idee senza nessun tabù e soprattutto senza i soliti filtri che mettono per non fare venire a galla la verità... grande Beppeeeeeeeeeeeee

Riccardo R. Commentatore certificato 29.09.07 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Il Ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi comunica che il CIPE, nella seduta odierna, ha approvato la realizzazione del megalotto n. 3 della SS 106 che va dall’innesco della statale 534 fino a Roseto Capo Spulico. Il tratto di strada interessato dai lavori è di circa 38 km e appartiene all’itinerario europeo E 90. Il finanziamento per la realizzazione dell’opera è pari a un miliardo 234 milioni di euro, pari a 2.389.357.180,00. (Ufficio Stampa Ministero dei Trasporti)

(2.389 MILIARDI E ROTTI DI LIRE!)
MA E' COSI' CHE CRESCE L'ITALIA? E LA CALABRIA? 38 KILOMETRI VALGONO UN BUON PEZZO DI FINANZIARIA? E IL MINISTRO BIANCHI DEL PDCI, ESSENDO UNA STELLA DI PRIMA GRANDEZZA, RESTA A GUARDARE...

Emiliano Zapata 29.09.07 13:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao sono un ragazzo di bologna mi piacerebbe sapere se sarete in piazza a bologna il 6 ottobre,l'ultima occasione per salvare una citta'!!!

daniele boldrini 29.09.07 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'acquisto della villa di Arcore - Gli avvoltoi

Nell’autunno del 1973, la marchesina Annamaria Casati Stampa (che nel frattempo si è sposata e risiede stabilmente in Brasile), pressata dalle tasse arretrate e dall’imposta di successione, incarica l’avvocato Cesare Previti di trattare la vendita della villa di Arcore.

Nella primavera del 1974 Previti mette di fronte la marchesina al fatto compiuto e le annuncia di aver concluso "un vero affare": ha ceduto per la somma di 500 milioni di lire al costruttore Silvio Berlusconi, la stupenda villa settecentesca di Arcore, gli arredi, i quadri di autore, il parco di 1 milione di mq., i campi da tennis, l’enorme biblioteca, il maneggio, le scuderie, due piscine, centinaia di ettari di terreno.

La marchesina, residente all’estero, ancora scossa dalla tragedia familiare e pressata dall’erario, non si rende neppure conto della risibilità della somma.

Nella stessa primavera del 1974, Berlusconi si trasferisce nella villa di Arcore prendendo possesso di tutti i beni, ma non paga i 500 milioni.

Li pagherà nel tempo, in comode ed indefinite rate, coincidenti con le scadenze e le entità dovute da Annamaria Casati all’erario.

Berlusconi rinvierà con varie scuse il rogito notarile fino al 1980, mentre la marchesina continuerà per ben 7 anni a pagare le tasse di proprietà sull’immobile in quanto ancora intestato a lei anche se in piena disponibilità dell’imprenditore.

Nel frattempo nella villa si insediano Marcello dell'Utri , il pluripregiudicato Vittorio Mangano, e l’anziano ragionier Lorenzo Saracchi che dovrebbe amministrare il patrimonio della Marchesina Casati Stampa.
Questo è il vero Berlusconi,un predatore senza scrupoli, l'altro è uno spot
pubblicitario.Ricordiamocelo al momento del voto

maurizio di vita Commentatore in marcia al V2day 29.09.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

io nella mia testolina penso che i problemi dell italia siano tanti, ma come tutte le famiglie,perche penso che lo stato sia una famiglia allargata,vanno presi uno alla volta.per prima cosa la giustizia,piu carceri,usare le caserme che sono in disuso,dare la certezza della pena a chi viola la legge ma qua mi pare che se 1 salumiere non fa 3 scontrini si becca giorni di chiusura. Chi spaccia e viene preso dopo poco esce, ma anche chi ammazza e anche... io credo che se tutti fossimo piu sicuri di chi sbaglia paga e salato!!! vivremmo meglio e avremmo piu stimoli credo che facendo un passo alla volta pian piano si darebbe piu credibilita a tutto. Sicuramente farci rappresentare dal contadino comune dall artigiano comune dall imprenditore comune da gente che ha fatto per merito suo e non per...conoscenze sarebbe 1 altra bella cosa;farci rappresentare da persone il cui sedere gli brucia ancora perche magari é stato...silurato da qualche "squalo" . beh comunque 1 grazie DAVVERO al Beppe e mi piacerebbe sapere il tuo pensiero ma con tutti quelli che ti chiedono risposta ... GRAZIE. dagnole

daniele senici 29.09.07 11:29| 
 |
Rispondi al commento

caro BEppe Grillo ,siamo tutti con te non cè bisogno di ripeterlo,lo hai visto dal blog ,lo hai visto dalle piazze,te lo confermano ,loro malgrado ,tutti i mass media e si stupiscono......come se non si fossero resi conto del marciume che cè in politica....bene bene ,ora lo sanno tutti.Comunque la mia domanda è:perchè non FONDI UN PARTITO NUOVO??????? UN V-PARTITO????NON pensi che tutti noi popolo sommerso del blog,tutti quelli che erano nelle piazze e ancora ,ancora, tutti coloro che non vanno piu a votare ,perchè sono sfiduciati, ,non voterebbero un partito nuovo che darebbe una ventata di ossigeno???? dal momento che le tue idee sono supportate da persone più che competenti,informate ,e soprattutto che amano la VERITà??? TI VOTIamo GIà DA ADESSO BEPPE....SEI TUTTI NOI ,TU SEI LA NUOVA ITALIA,COMBATTI DALL'INTERNO ,ENTRA IN PARLAMENTO , E DA Lì PUOI AGIRE.... , TU SEI IL NOSTRO EROE!!!!!IL NOSTRO CHE-GUEVARA....E NOI TI SEGUIREMO FINCHè MORTE NON CI SEPARA!!!! UN ABBRACCIO!!!MANUELA(CITTAdina che come te si sente lesa nei suoi diritti ,e che si domanda come mai in un gvoerno di centro sinstra ,nella commissione delle circoscrizione di bergamo ci sono 8 membri di destra???? che fanno ostruzionismo ......è una questione personale e non sto a dilungarmi... ,ma nel microcosmo ,cè il macro....non stupiamoci se anche se cè Prodi,il governo tira a destra....)

manuela zana 29.09.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTO QUESTO PER DIRE CHE LA DEMOCRAZIA SI RAGGIUNGE SOLO CON UNA MOLTO PIU EQUA DISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA PRODOTTA: COME?
CREANDO PIU LAVORO CON BUONI CONTRATTI, ELIMINARE I FUIMI DI DENARO STATALE CHE VANNO A FINIRE ALLA CHIESA E ALLE COSCHE RELIGIOSE (DEVONO RICEVERLO SOLO DAI FEDELI E NON DALL'IRPEF PER PERCENTUALE!)
CERCARE DI FERMARE BERLUSCONI CHE ALTRIMENTI SI MANGERA TUTTO (QUINDI FERMARE LA MAFIA CHE PROSPERA CON LUI E SU DI LUI INSIEME ALLA CHIESA)
VIA L'ATTUALE SISTEMA DI VOTAZIONE DEI PARLAMENTARI..GLI ITALIANI VOGLIONO DECIDERE LORO E NON DELEGARE ALTRI CHI DOVRA' RAPPRESENTARLI PER FARE LE LEGGI!
GRAZIE BEPPE GRILLO, SEI L'UNICO SEGNALE POSITIVO IN QUESTO MARE DI POLITICI CHE DEFINIREI COME I REGIMI MILITARI BIRMANI CON L'UNICA DIFFERENZA CHE QUI SI USANO LE LEGGI AD PERSONAM E LA LEGGE 30 (MARONI) PER SCHIAVIZZARE E RENDERE SUCCUBI LE PERSONE! FORZA BEPPE FORZA ALTRI V DAY CHISSA SE ANDRO A VOTARE ALLE PROSSIME!!!
RENATO - ROMA

Renato Quattrini 29.09.07 09:47| 
 |
Rispondi al commento

V-DAY: IO C'ERO. V-DAY: IO CERO, davanti alla lapide della democrazia.
Io Lumino. Io Li-mino. Io Li-Limito.Io Lì-Li-Limito.
Io un mito. Tu un mito. Tutti un mito. Bergonzoni un mito. Grillo un mito.
Grillo,trillo, brillo, prillo. Lì. Dove son loro. E' l'ora. L'orina.
L'orina fuori dal vaso. Il vaso è colmo, il vaso è tratto.
Trattiamo.
Ma non facciamo più prigionieri.
Se no tornano a Porta a Porta. Perchè qualcuno ce li porta. E per noi va storta.
E per loro la torta

Pierfranco G. Commentatore certificato 29.09.07 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono qui con il mio amico Del Greco Guido,era ora che tu gli mettessi "fifa", a questi politici corrotti, evasori e senza ritegno. Vai avanti sei tutti noi "AEEEEE"!!!

michele alfi' 29.09.07 00:09| 
 |
Rispondi al commento

L'OTTO PER MILLE AL VATICANO
Per colpa del Regno Sabaudo che confiscò i beni della Chiesa tra il 1848 e il 1870,a noi non resta che piangere.Questo "accordo" tra stato e Chiesa deciso con il concordato del 1984,sottoscritto da Crazi e "studiato" dall'allora ministro del bilancio Cirino Pomicino,è in realtà un versamento effettuato, a favore di uno stato straniero,non democratico e non controllabile,
da tutti gli italiani,anche quelli che non firmano (!!!!).
Solo nel 2005,nelle casse vaticano sono entrati 1.021 ml.di euro(duemilamiliardi),di cui solo l'8% sarà destinato al terzo mondo.La Chiesa,con i suoi patrimoni,ha capito da sempre che la forza del cristianesimo stà nel potere, e che questo si mantiene con la ricchezza,catturando e azzannando i beni della terra.Attilio Nicora,detto
"Monsignor otto per mille",ora vescovo di Verona,è un esempio della febbrile penetrazione della CHIESA NEL MONDO DELLA FINANZA.A Verona ,grazie a lui,è sorto un grosso polo di Banche Cattoliche,una sorta di IOR,che per importanza è il terzo polo d'Italia.Cariverona,Unicredito,Cassamarca di Treviso,C.R.di Trieste,C.R. di Gorizia,Udine e Pordenone,Banca di trento e Bolzano.E' in patto con Ambro-Antonveneta e con la C.R. di Torino e Genova.Ora sta comprando quote di Popolare di Verona il cui presidente Zanotto è dell'Opus Dei.
Alla chiesa interessa il gregge delle Banche.
E' sotto gli occhi di tutti un cristianesimo aziendale che, con la benedizione dello spirito santo,si preoccupa di gestire un immenso patriomonio senza pagare una lira di tasse.
La degenerazione capitalista denunciata da Wojtyla è solo ipocrisia.

In atto si stanno raccogliendo le firme per l'abolizione dell'otto per mille.
Cerca in GOOGLE "ABOLIZIONE DELL'OTTO PER MILLE PETITION ".
Tra otto per mille,finanziamento ai partiti,ai giornali,costo delle Regionidelle Provincie e piccoli comuni accorpabili ,indennità,pensioni ai parlamentari...ecc.ecc si superano abbondantemente i 10 ml di euro l'anno.Una finanziaria.

maurizio di vita Commentatore in marcia al V2day 28.09.07 23:20| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, MI MERAVIGLIO CHE LA TUA VOCE NON SI SIA FATTA SENTIRE CONTRO LA CASTA DEI BARONI DELL'UNIVERSITA'. NEI GIORNI SCORSI, COME BEN SAI, SONO VENUTI ALLA RIBALTA GLI SCANDALI DEI TEST DI AMMISSIONE A MEDICINA E AD ODONTOIATRIA DEGLI ATENEI DI BARI E CATANZARO CHE HANNO OCCUPATO, SOLO PER QUALCHE GIORNO, LE PAGINE DEI QUOTIDIANI PIU' IMPORTANTI. E' MAI POSSIBILE CHE NAPOLI,PER FAMA "CITTA' DEI FURBETTI" ,SIA ESENTE DAGLI SCANDALI AVVENUTI A BARI E A CATANZARO? SECONDO TE I TEST DI AMMISSIONE ALLE UNIVERSITA' SONO GIUSTI? PER ME NO PERCHE' VIOLANO IL DIRITTO ALLO STUDIO DI MOLTISSIMI RAGAZZI CHE NON DIVENTERANNO MEDICI O ARCHITETTI SOLO PERCHE' NON SANNO L'ETIMOLOGIA DELLA PAROLA CLIMA O DELL'AGGETTIVO APOCRIFO. NON SAREBBE IL CASO DI ANNULLARE I TEST D AMMISSIONE? LA TUA VOCE E' L'ECO DEI MIEI PENSIERI
FABRIZIO MATTIA

Fabrizio Mattia 28.09.07 22:03| 
 |
Rispondi al commento

SHEEP_____(PECORA)

TRASCORRENDO IL TUO TEMPO AL PASCOLO..
AVVERTI SOLO VAGAMENTE UN CERTO DISAGIO NELL'ARIA
FARESTI MEGLIO A STARE ALL'ERTA ..
POTREBBE ESSERCI LA "CASTA" IN GIRO!
HO GUARDATO OLTRE IL GIORDANO E HO VISTO..
CHE LE COSE NON SONO CIO' CHE SEMBRANO!

A CHE TI SERVE FINGERE CHE IL PERICOLO NON SIA REALE??
DOCILE E OBBEDIENTE SEGUI IL CAPO..
GIU' PER I FREQUENTATI CORRIDOI DELLA VALLE D'ACCIAIO.
CHE SORPRESA!!!
SI VEDE L'ESPRESSIONE DI SCOSSA FINALE NEI TUOI OCCHI..
ORA LE COSE SONO PROPRIO CIO'CHE SEMBRANO..
NO!!NON E' UN BRUTTO SOGNO

by PINK FLOYD

david l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.09.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se si sono formati gruppi di "grillini" a Dolo (ve) o nella riviera del Brenta ed eventualmente avere dei contatti.
Grazie e saluti da Silvana

Silvana De 28.09.07 19:54| 
 |
Rispondi al commento

E' tutto Vero!
A volte vedi passare per la televisione certi macrocefali ke ti sembra dicano cose intelligenti, ti rassicura la loro padronanza del mezzo, del canale e del codice infine, questo si, messo a punto con zelante prassi e frequentazione del dibattito pubblico. Quasi sempre autoconvalidante il loro messaggio. Hanno un idea precisa di democrazia queste persone e sono intenzionati a somministrarcela come pappetta predigerita. Allora va tutto bene! Fino a quando uno non comincia a farsi delle domande e quella monolitica copertina patinata comincia a strapparsi e lasciar intravedere delle macerie sullo sfondo, un mondo in decomposizione, quello vero. E' un paradosso, è qualcosa di morto ke si è mescolato alla vita.
Giornalisti ke si fregiano del titolo di "Storici", perkè la storia la scrivono loro sui giornali da quaranta anni. Questo spiega il loro timore e le cassandre. Si ergono a guardiani della memoria, ma la memoria non è la storia, non è geometria, la storia caccia a pedate la memoria ed è collusa col potere e con l'elite dominante. La storia è un frutto della società, ma se la società è malata la storia è falocca. La memoria del popolo italiano è incompiuta e questo grava sul presente, nononstante Paolo Mieli dalla poltrona dietro la sua scrivania ci garantisce quello skema infallibile e progressista sul quale ha costruito il suo se insegnadoci ad imparare dalla storia. Allora dovremmo parlare forse non di memoria ma di amnesie e mentre Mieli affezionato alle sue parole, ricordargli che è il presente ke costruisce il passato in una maniera del tutto selettiva. Brandire la storia come un manganello stimola reconditi presagi ed inquietudine, Mieli finto democratico fa uso pubblico della storia, brandendo i simboli dell'ideologia democratica, è un attore sociale non un guardiano, pecca di interpretazione. La storia è solo una delle possibilità! E' una forma del tutto arbitraria di memoria. Qualcosa sta cambiando, dovrebbe accorgersene. Decostruirsi.

Giorgio F. Commentatore certificato 28.09.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Poichè le imposte sono la diretta conseguenza della spesa pubblica è assurdo che la rivolta fiscale venga promossa da coloro che siedono in Parlamento. Dalle inaccettabili retribuzioni dirette e indirette dei parlamentari e degli assessori regionali a quelle dei lavoratori dello stesso Parlamento dove un barbiere guadagna 133 mila euro, un telefonista quanto un dirigente metalmeccanico a fine carriera, uno stenografo come un piccolo industriale di successo fino alla necessità di modificare la Costituzione per abolire le inutili ed onerose Provincie e ridurre il numero dei parlamentari, sono sempre e soltanto loro che possono porre riparo, approvare o modificare leggi e vigilare per una spesa coerente e giusta. Dalla ricerca dei giornalisti Rizzo e Stella apprendiamo che la Lega si è tuffata nel "magna magna" generale con la stessa voracità degli altri partiti vecchi e nuovi. Adesso la Lega vuole cavalcare il malcontento. Ma a chi lo racconta?

MICHELE CAPONI 28.09.07 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La morale di Emilio Fede a Grillo!

Vi prego di ascoltare cosa dice quel demente. E con che toni...
E’ incredibile...

Da vedere!

http://it.youtube.com/watch?v=qAFUnQvRGQk

Carlo Casella Commentatore certificato 28.09.07 18:08| 
 |
Rispondi al commento

NB:
QUESTO è STATO GIA' POSTATO IL 26/09/2007, RI PETUTO ERRONEAMENTE DUE VOLTE, DISCUSSO DA ALTRI BLOGGER.
QUINDI SE NELLA PAGINA TROVATE IL MIO NOME , CON LA FUNZIONE 'TROVA',LEGGETE QUELLO CHE è STATO SCRITTO.
BUONA LETTURA A TUTTI, E BUONA RINASCITA DEMOCRATICA!!!


allora...

qui sento accuse contro quello e contro quell'altro....

qui non stiamo cercando la l'agnello sacrificale...
sia che sia buono ( e qui i cattivi lo stanno demonizzando...) sia che sia cattivo...

qui si parla di un sidìstema che sta saltando...

qui si sta parlando di una fine ( non so quanto imminente...),ma si sente la necessità di darci un taglio..

in attesa dalla fine di questo sistema,

PROPONGO

di iniziare a pensare ad uno sistema che al momento giusto sostituisca quello in via del declino.


iniziamo da una semplice idea per poi aggiungere
pezzo per pezzo la nostra voglia di nuovo.

N.B. IO INIZIO PROPONENDO UN SOFTWARE CHE POSSA AGGREGARE TUTTE LE MODIFICHE CHE UNA LEGGE SUBISCE,
IN MODO DA ELIMINARE LE ODIOSE DICITURE " SI RIFA' AL COMMA N.. DELL'ART. N... DELLA LEGGE N..."
che secondo me servono solo da distrazione che da istruzione.

DISCUTIAMONE: è un po' come la proposta della primarie dei cittadini, ma fatta dai cittadini.

ciao a tutti

gianfranco del re 28.09.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho il fegato distrutto..
Ho il fegato a pezzi...
Ma non perchè io beva molto, no assolutamente, ho il fegato ridotto in condizioni pietose per l'enorme fastidio dei "nostri" politici. Beppe Grillo renditi conto che sei peggio di Hitler o di mussolini. Stai facendo del male a noi Italiani e, come se non bastasse, sei istigatore di violenza!!! Io e mia moglie abbiamo messo fine alla visione dei Tg e delle varie trasmissioni pro-partito!! Beppe vedere la tua foto sempre sullo sfondo di "Porta a Porta" mi fa venire la nausea..
Sto preparando nel mio paese volantini, quando sarà tempo di votare, con scritto "Non votate" (asterisco) In grandissimo sotto "I POLITICI CORROTTI". Io e mia moglie siamo con te..ciao Beppe!!

Sandro Dessi Commentatore certificato 28.09.07 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè il popolo del v-day non partecipa alle primarie de PD.
Come?
Votiamo scheda bianca, contro le loigiche della politica e contro il "nulla" al potere.
Vi immaginate se le sche de bianche supereranno i voti espressi.
Una scheda bianca, un voto per beppe un voto per tutti noi.
Destabilizziamo l'apparato affondiamo i partiti.

Salvatore Esposito 28.09.07 16:29| 
 |
Rispondi al commento

V-DAY: IO C'ERO.
V-DAY: IO CERO, davanti alla lapide della democrazia. Io Lumino. Io Li-mino. Io Li-Limito.
Io Lì-Li-Limito. Io un mito. Tu un mito. Tutti un mito. Bergonzoni un mito. Grillo un mito. Trillo, brillo, prillo. Lì. Dove son loro. E' l'ora. L'orina. L'orina fuori dal vaso. Il vaso è colmo, il vaso è tratto.
Trattiamo.
Ma non facciamo più prigionieri.
Se no tornano a Porta a Porta. Perchè qualcuno ce li porta. E per noi va storta.
E per loro la torta.

Pierfranco G. Commentatore certificato 28.09.07 16:23| 
 |
Rispondi al commento

NB:
QUESTO è STATO GIA' POSTATO IL 26/09/2007, RI PETUTO ERRONEAMENTE DUE VOLTE, DISCUSSO DA ALTRI BLOGGER.
QUINDI SE NELLA PAGINA TROVATE IL MIO NOME , CON LA FUNZIONE 'TROVA',LEGGETE QUELLO CHE è STATO SCRITTO.
BUONA LETTURA A TUTTI, E BUONA RINASCITA DEMOCRATICA!!!


allora...

qui sento accuse contro quello e contro quell'altro....

qui non stiamo cercando la l'agnello sacrificale...
sia che sia buono ( e qui i cattivi lo stanno demonizzando...) sia che sia cattivo...

qui si parla di un sidìstema che sta saltando...

qui si sta parlando di una fine ( non so quanto imminente...),ma si sente la necessità di darci un taglio..

in attesa dalla fine di questo sistema,

PROPONGO

di iniziare a pensare ad uno sistema che al momento giusto sostituisca quello in via del declino.


iniziamo da una semplice idea per poi aggiungere
pezzo per pezzo la nostra voglia di nuovo.

N.B. IO INIZIO PROPONENDO UN SOFTWARE CHE POSSA AGGREGARE TUTTE LE MODIFICHE CHE UNA LEGGE SUBISCE,
IN MODO DA ELIMINARE LE ODIOSE DICITURE " SI RIFA' AL COMMA N.. DELL'ART. N... DELLA LEGGE N..."
che secondo me servono solo da distrazione che da istruzione.

DISCUTIAMONE: è un po' come la proposta della primarie dei cittadini, ma fatta dai cittadini.

ciao a tutti

gianfranco del re 28.09.07 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo,
premetto che appoggio il 95% delle tue iniziative, con le quali stai ottenendo un fenomenale risultato che è quello di dare dignità al paese Italia e questo soprattutto a livello internazionale (il 5% che non concordo con te riguarda il tema Stati Uniti, escluso sanità).
Appena però ho letto sul Tuo blog la lettera di p. Benjamin, ho sentito il dovere di dare la mia opinione a riguardo (nel mio piccolo).
Ho potuto ascoltare le idee di p. Benjamin durante una puntata di Porta a Porta(condivido le tue opinioni su Vespa ma le idee che si esprimono arrivano), nella quale ha disegnato una situazione dell'Iraq, prima dell'intervento militare degli Stati Uniti, come se fosse il paradiso terrestre e dove tutte le disgrazie e le tragedie sopportate dalla popolazione irachena derivassero unicamente e solamente da responsabilità esterne al paese e non quindi da chi guidava il paese (dittatore o non dittatore che si voglia ritenere Saddam Hussein). E già questo è di per sè assurdo.
Poi vorrei fare rilevare un altro aspetto delle idee di padre Benjamin e non solo, ritengo anche le Tue Beppe. Si contesta agli Stati Uniti che nel passato hanno avuto dei rapporti politici con Saddam Hussein, anche amichevoli, e negli ultimi anni gli hanno fatto due guerre, "i famosi guerrafondai americani". Pensare che gli americani, come chiunque altro paese, investano soldi e denaro pubblici a tonnellate per puro spirito di beneficienza senza avere un tornaconto, anche politico, mi sembra abbastanza pretestuoso ed arrogante.
("Oil for food" è stata una iniziativa dell'Onu, ma data la presenza di Saddam Hussein, non ha risolto il problema dell'elevatissima mortalità infantile).
Interrompo qui le mie modeste considerazioni su padre Benjamin, solamente perchè è passato del tempo da quando ho potuto sentirlo esprimere le proprie idee.
Ultima domanda: cosa può sapere un prete, cattolico per altro, della politica degli armamenti di Saddam Hussein? Ciao Beppe, sei grande.

David Toscano 28.09.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto una breve ricerca in rete sui 98 mld .
Vi riassumo quello che ho letto.A seguito della denuncia dei giornalisti del sec.XIX,dalla interrogazione di Fernado Rossi(mov.politico dei cittadini)e di Di Pietro,Visco è costretto,il
27 giugno 2006, a istituire una comm.d'inchiesta presieduta da Grandi,suo sottosegretario.Inizia il gioco dei quattro cantoni,coi documenti spediti a X,che li spedisce a Y.Ben 9 mesi dopo (nove!),il
26/03/2007 la comm.dell'on.Grandi consegna la relazione a Visco.Complimenti per la velocità!Ma dove avranno cercato quelli della commiss.?In ogni caso non possono tacere le macroscopiche anomalie
nella gestione delle slot-machine.Tra le società "beneficiarie" di questo regalo miliardario ci sarebbero uomini appartenenti a famiglie legate a
"cosa nostra",ma anche e soprattutto esponenti di partiti politici (AN -DS ).Si riusciva a evadere il fisco con un trucco semplicissimo,non collegando le macchinette in rete e quindi sotraendole al monitiraggio,ma quello che è più inquietante ,nel momento in cui la commissione d'inchiesta punta il dito contro i Monopoli di Stato questi non hanno mai chiesto alle concessionarie il pagamento di nemmeno un euro di multa.Sarà un caso,ma i politici sono "dentro"le concessionarie,e il direttore gener.dei Monopoli è Giorgio Tino,parente di Antonio Maccanico.Si proprio quel Tino che venne nominato dal centrodestra e confermato dal governo Prodi,nonostante avesse ricevuto,un mese prima,un avviso di garanzia dalla
Procura di Potenza.Accanto a lui,in qualità di direttrice dei monopoli,siede Gabriella Alemanno,sorella di Gianni ,ex ministro di An.
In rete ci sono tanti altri dettagli interessanti.
Quello che voglio ricordare è che con 98 miliari di Euro (190 mila miliardi!!!di lire),ci si potrebbero costruire metropolitane in tutte le citta d'Italia,o rifare 500 ospedali.Ricordiamo che se un "comune cittadino" non paga una multa si va dal fermo amministrativo del mezzo , all'accensione di ipoteca sugli immobili.

maurizio di vita Commentatore in marcia al V2day 28.09.07 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Comitato terremotati, 23. Settembre 2007, 11:14 Your comment is awaiting moderation. Pane al pane , vino al vino ha tuonato il Signor Cappelletti Ruggero , terremotato di Cesi (Serravalle -Valleverde)-Le stalle abbandonate da decenni prima del sisma , sono state trasformate per gli amici in Palazzi d’epoca, lievitati volumetricamente a dismisura, , edifici appena sfiorati dal sisma , hanno ricevuto contributi astronomici, i fondi dei terremotati stornati per scandalose opere pubbliche inutili…Lo riporta il Resto del Carlino di MC del 20 settembre. Cosi’ anche l’appennino Camerte , il sito degli anticipatari, il Comitato Associato all’Ucle.Su un punto tutti d’accordo:”e’uno scandalo celebrare una ricostruzione fatta solo per gli amici degli amici, non terremotati!”

votiScritto da i 10 anni del gulag terremoto Marche — 23 settembre

flavia p. Commentatore certificato 28.09.07 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


IO NON CAPISCO UNA COSA:

STAI FACENDO TANTO CARO BEPPE, E MI PIACE CIO' KE FAI, in quanto la penso prorpio come te!! MA CIO' KE NN CAPISCO E' XKè TU NON VUOI ENTRARE IN POLITICA! GIA' SEI AL CORRENTE DI TANTISSIME COSE, FATTI, AVVENIMENTI KE POTREBBERO MIGLIORARCI E SOPRATUTTO MIGLIORARE, MA QST VOLTA DAVVERO, IL NOSTRO PAESE, E INVECE TI ""LIMITI"" A RESTARNE FUORI!! X QLE MOTIVO? HAI PAURA KE UNA VOLTA ENTRATO IN POLITICA SARAI COME LORO, O KE NON POTRAI SVOLGERE I PUNTI PREFISSATI XKé ALTRI TE LO IMPEDIRANNO?
ECCO MI PIACEREBBE UNA RISPOSTA A CIO'!

GRAZIE BEPPE.

Il mio contatto MSN è swans_ss@yahoo.it per chiunque voglia contattarmi per approfondimenti su il V-Day. Sono di Ragusa (Sicilia).

Stefano Stracquadaini 28.09.07 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Dall'esprsso:

Falce e paletta
In testa un’Alfa 159 nuova fiammante con poliziotti in borghese. Poi una Lancia Thesis con lampeggiante blu e paletta rossa “Servizio di Stato”. Infine un’altra Alfa 159 con poliziotti. Alle 18 e 40 di venerdì 7 settembre gli automobilisti nell’area di servizio Reggello sull’Autostrada del Sole si sono incuriositi pensando che fosse arrivato il presidente della Repubblica in cerca di un panino Camogli. Invece era solo il segretario di Rifondazione comunista, Franco Giordano, diretto a Bologna per un dibattito alla Festa dell’Unità. Con una certa fretta: dopo breve sosta, l’aggressivo corteo è ripartito a tutto lampeggiante, sorpassando sulla corsia di emergenza i chilometri di coda che come ogni giorno affliggevano il tratto dell’Autosole tra Incisa e Firenze. A Giordano non piacciono nuove autostrade e terze corsie. Ecco perché: per la sua auto blu il traffico è sempre scorrevole. T. M.

NON HANNO VERGOGNA DI NIENTE!!!!

fabio lotito 28.09.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' tutto Vero!
A volte vedi passare per la televisione certi macrocefali ke ti sembra dicano cose intelligenti, ti rassicura la loro padronanza del mezzo, del canale e del codice infine, questo si, messo a punto con zelante prassi e frequentazione del dibattito pubblico. Quasi sempre autoconvalidante il loro messaggio. Hanno un idea precisa di democrazia queste persone e sono intenzionati a somministrarcela come pappetta predigerita. Allora va tutto bene! Fino a quando uno non comincia a farsi delle domande e quella monolitica copertina patinata comincia a strapparsi e lasciar intravedere delle macerie sullo sfondo, un mondo in decomposizione, quello vero. E' un paradosso, è qualcosa di morto ke si è mescolato alla vita.
Giornalisti ke si fregiano del titolo di "Storici", perkè la storia la scrivono loro sui giornali da quaranta anni. Questo spiega il loro timore e le cassandre. Si ergono a guardiani della memoria, ma la memoria non è la storia, non è geometria, la storia caccia a pedate la memoria ed è collusa col potere e con l'elite dominante. La storia è un frutto della società, ma se la società è malata la storia è falocca. La memoria del popolo italiano è incompiuta e questo grava sul presente, nononstante Paolo Mieli dalla poltrona dietro la sua scrivania ci garantisce quello skema infallibile e progressista sul quale ha costruito il suo se insegnadoci ad imparare dalla storia. Allora dovremmo parlare forse non di memoria ma di amnesie e mentre Mieli affezionato alle sue parole, ricordargli che è il presente ke costruisce il passato in una maniera del tutto selettiva. Brandire la storia come un manganello stimola reconditi presagi ed inquietudine, Mieli fingendosi democratico fa un uso pubblico della storia, brandendo i simboli dell'ideologia democratica, è un attore non un guardiano, pecca di interpretazione. La storia è solo una delle possibilità! E' una forma del tutto arbitraria di memoria. Il mondo sta cambiando, dovrebbe accorgersene. Decostruirsi.

Giorgio Maio 28.09.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina ho visitato il sito delle IENE.. sono riportate interviste a politici di destra e sinistra che vi consiglio di andare a spulciare.. risate assicurate!! Grillo ha espresso i suoi 3 PUNTI da cui ripartire per INIZIARE A GOVERNARE BENE IL NOSTRO PAESE, a loro è stato chiesto di esprimere i loro 3 punti... lascio a voi i commenti successivi!! Manu

manuela gorgoni 28.09.07 10:32| 
 |
Rispondi al commento

V-DAY: IO C'ERO.
V-DAY: IO CERO, davanti alla lapide della democrazia. Io Lumino. Io Li-mino. Io Li-Limito.
Io Lì-Li-Limito. Io un mito. Tu un mito. Tutti un mito. Bergonzoni un mito. Grillo un mito. Trillo, brillo, prillo. Lì. Dove son loro. E' l'ora. L'orina. L'orina fuori dal vaso. Il vaso è colmo, il vaso è tratto.
Trattiamo.
Ma non facciamo più prigionieri.
Se no tornano a Porta a Porta. Perchè qualcuno ce li porta. E per noi va storta.
E per loro la torta.

Pierfranco G. Commentatore certificato 28.09.07 10:12| 
 |
Rispondi al commento

tutti noi urliamo la nostra rabbia verso il potere costituito,

tutti noi vogliamo che ci siano dei cambiamenti,
tutti noi vogliamo uno stato piu giusto ed equo,
tutti noi vogliamo essere rispettati come contribuenti che vogliono esercitare i proppri diritti,
tutti noi vogliamo essere tuteleti dallo stato (ma quale stato)
tutti noi vogliamo...........................

vogliamo andare al voto e dire basta.

fatelo ma non a parole ma con i fatti.

pier l. Commentatore certificato 28.09.07 10:07| 
 |
Rispondi al commento

V-DAY: IO C'ERO.
V-DAY: IO CERO, davanti alla lapide della democrazia. Io Lumino. Io Li-mino. Io Li-Limito.
Io Lì-Li-Limito. Io un mito. Tu un mito. Tutti un mito. Bergonzoni un mito. Grillo un mito. Trillo, brillo, prillo. Lì. Dove son loro. E' l'ora. L'orina. L'orina fuori dal vaso. Il vaso è colmo, il vaso è tratto.
Trattiamo.
Ma non facciamo più prigionieri.
Se no tornano a Porta a Porta. Perchè qualcuno ce li porta. E per noi va storta.
E per loro la torta.

Pierfranco G. Commentatore certificato 28.09.07 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho ascoltato con preoccupazione alcuni commenti di gianpaolo pansa su beppe grillo, parole veramente sconcertanti. addirittua definisce grillo un nuovo fascista, e ancora peggio un fomentatore di terrorismo stile anni di piombo...peccato davvero che un uomo intelligente e colto come pansa stia prendendo una simile cantonata. forse sarà l'età, forse sta difendendo anche lui il potere di ds e compagnia bella? fare ricorso alla strategia della tensione come fa pansa è il vero fascismo!

lorenzo fanti 28.09.07 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
l'altro ieri a "Porta a porta" è continuata l'azione che tende a screditare te e tutti quelli che scrivono nei blog. Per il giornalista de "il Giornale" (indovinate di chi è dipendente?) le persone che scrivono e seguono i blog sono... il peggio della società... gente che non ha altre soddisfazioni nella vita... gente che ha come unico obiettivo inveire contro chi ce l'ha fatta!... Insomma dei poveracci, invidiosi e anche pochi!
Mi dispiace per il giornalista, ma non è così! Come dice Bergonzoni al V day era pieno di professionisti, di docenti e rappresentanti di tutte le categorie lavorative. Io stesso sono un affermato libero professionista soddisfatto del mio lavoro e della mia vita. Ciò non toglie che io sia nauseato dal fatto di dover pagare delle tasse che altri non pagano, di dover lavorare per quaranta anni per avere una pensione che "la Casta" può avere dopo 6 mesi di legislatura, di essere rappresentato da veri delinquenti!
Questi personaggi, i Vespa e i vari ospiti "illustri" come il famoso ladro De Michelis, la politologa Wilma de Angelis si indignano per il linguaggio usato da Grillo senza soffermarsi al messaggio che lui e tutti quelli che hanno detto Vaffanculo volevano portare. Qualche sforzo inutile l'ha fatto il giornalista della Stampa e Di Pietro ma forse la dialettica non è il loro forte! Adesso i vari tg mediaset e rai si sforzano per "questa" operazione di screditamento ma quanto potrà durare questo REGIME?
saluti a tutti dalla Sardegna

Roberto C. Commentatore certificato 28.09.07 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
l'altro ieri a "Porta a porta" è continuata l'azione che tende a screditare te e tutti quelli che scrivono nei blog. Per il giornalista de "il Giornale" (indovinate di chi è dipendente?) le persone che scrivono e seguono i blog sono... il peggio della società... gente che non ha altre soddisfazioni nella vita... gente che ha come unico obiettivo inveire contro chi ce l'ha fatta!... Insomma dei poveracci, invidiosi e anche pochi!
Mi dispiace per il giornalista, ma non è così! Come dice Bergonzoni al V day era pieno di professionisti, di docenti e rappresentanti di tutte le categorie lavorative. Io stesso sono un affermato libero professionista soddisfatto del mio lavoro e della mia vita. Ciò non toglie che io sia nauseato dal fatto di dover pagare delle tasse che altri non pagano, di dover lavorare per quaranta anni per avere una pensione che "la Casta" può avere dopo 6 mesi di legislatura, di essere rappresentato da veri delinquenti!
Questi personaggi, i Vespa e i vari ospiti "illustri" come il famoso ladro De Michelis, la politologa Wilma de Angelis si indignano per il linguaggio usato da Grillo senza soffermarsi al messaggio che lui e tutti quelli che hanno detto Vaffanculo volevano portare. Qualche sforzo inutile l'ha fatto il giornalista della Stampa e Di Pietro ma forse la dialettica non è il loro forte! Adesso i vari tg mediaset e rai si sforzano per "questa" operazione di screditamento ma quanto potrà durare questo REGIME?
saluti a tutti dalla Sardegna

Roberto C. Commentatore certificato 28.09.07 09:36| 
 |
Rispondi al commento

dal sito di "bojate" qual'è "BASTARDIDENTRO" (x fortuna le loro mail alla mattina sollevano un po')... oggi è arrivata una foto di un cartello scritto molto bene, in un buon italiano puro (strano no?) affisso a Sassuolo. Il testo è questo:
In considerazione di quanto sta avvenendo nel nostro Stato e nelle nostre città, evincendo dai quotidiani le sentenze emesse nei confronti di cittadini extracomunitari che, clandestini e spesso pregiudicati, continuano a delinquere deliberatamente;
considerata la loro possibilità di poter continuare ad usufruire di tutti i servizi (salute, casa, scuola, ecc..) con anzi una corsia preferenziale per il loro ottenimento;
Considerata la possibilità di queste persone di compiere attività illegali ed avere comportamenti illeciti senza mai dover rendere conto alle leggi di questo Stato e tanto meno alla comunità;
considerato che NON contribuiscono al mantenimento dell'apparato sociale di questo Stato in nessun modo,
C H I E D O
CHE MI VENGA TOLTA LA CITTADINANZA ITALIANA E DI ESSERE CONSIDERATO A TUTTI GLI EFFETTI UN IMMIGRATO CLANDESTINO E COME TALE ESSERE TRATTATO E GIUDICATO.
In attesa dell'ottenimento di quanto richiesto provvederò ad avere un comportamento consono al mio nuovo status, ed in particolare:
-sospensione dei pagamenti di tutte le tasse locali, statali e sociali
-occupazione abusiva di locali dove poter vivere indisturbato
-svolgimento di attività più o meno lecite per il mio sostentamento (furto, rapina, spaccio, lavoro nero, ecc..)
-sospensione RC auto, revisione automezzo, patente
-richiesta di sussidio di mantenimento con il sostegno delle organizzazioni sindacali, politiche e sociali, preposte al mio inserimento sociale, culturale e lavorativo.
Certo che questa mia richiesta venga preso esaudita, nel convincimento che "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI" ritengo doveroso che, le sentenze applicate fino ad ora, saranno le stesse che verranno applicate nei miei confronti. Cordiali saluti

bea e dante () Commentatore certificato 28.09.07 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia !!! Spero che qualcuno abbia seguito stasera ANNO ZERO, ha fatto venire la pelle d'oca.
TRAVAGLIO ha snocciolato una sintesi sul nostro caro ministro AMATO che se lo avessi avito davanti lo avrei coperto di insulti !! VAFFANCULO AMATO !!!
Forza, che il ciclone Grillo continua .......più che ciclone ormai è diventato uno TSUNAMI !
Anche ieri sera a MATRIX una puntata intera su di lui.E pensare che nessuno fino alla sera prima del V-DAY lo considerava...GRANDE !!!

Giuseppe C. Reggio E. 27.09.07 23:07| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera a porta a porta 27/907 abbiamo rivisto unedizione del caso tortora con la differenza che invece di un camorrista ad accusare c era un giornalista scusate la similitudine e del tutto
casuale ricodo ,PENNE PULITE ,qui qualcuno e fuori di testa a non non servono servi e difensori di politici corrotti che non sanno andare a casa a noi cidevono far votare per mandarli a casa tutti nessuno escluso.
chi fa politica fa un servizio non un lavoreo se non ha una attitudine a servire tutti a casa
non ci sono scuse o difese questa gente deve prendere atto che per la prima volta qualcuno ci aiuta a poter esprimere il pensiero e noi pensimo che devono andare a ...........tutti

PIETRO SERPILLI 27.09.07 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti,
mi chiedevo già da tempo se esiste il modo di sapere come fare gli acquisti in modo "intelligente" ma più che altro, responsabile. Ho tre figli, lavoro, insomma ho tanto da fare e da "predicare" Predicare e non fare è sempre troppo facile, l'esempio, a volte è difficile ma bisogna "applicarsi". Grazie a tutti. Elisabetta

elisabetta morici Commentatore certificato 27.09.07 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo dove andremo a finire ---
ABBIAMO PERSO OGNI VALORE ma sopratutto stiamo perdendo l'identità Italiana
Parlano di famiglia ma sl verbalmente: come fà uno mettere al mondo figli quando sono costretti a lavorare marito e moglie a fare 2 lavori x vivere degnamente dove lo trovano il tempo x educarli e istruirli..e con tutti i costi e le spese da affrontare quotidianamente
ormai bisogna lavorare sempre anche nei week...ti passa la voglia di farli.
QUESTA E L'ITALIA
INOLTRE NN sopporto che la polizia municipale nasconde l'autovelox nei posti + insensati privi di visibilità da parte degli automibilisti che circolano nelle strade nascondendosi anche loro x spillare soldi...quando esiste una legge che devono essere visibili...e nn fare i furtivi ...
Questa e L'ITALIA
Una volta i distributori di carburante cn il vecchio sistema arrivavano parlando in lire su ipotesi di L.10.000 a L.9.900 prima che scattasse la pompa ...Oggi ci sono distributori self service
che addirittura su € 10.00 a 9.40 / 9.50 scatta la pistola e se tirate fuori leggermente la pistola fuoriesce il poccino .la nn si controlla mai?? Lo sciopero nn dovrebbero farlo i distributori x 3 gg in maniera da arricchirli subito,inoltre Ad aumentare e immediata e a scendere fanno gl' ignorri ..mah la gente dovrebbe
scioperare una settimana allora vedi..
Questa e l'ITALIA

Basta politici in tv ...se hanno tanta voglia di apparire che vadano a fare ZELIG almeno ridiamo x nn piangere...Hanno distrutto un paese....
Quando avranno venduto tutte le ricchezze dello stato voglio vedere dove andranno a prendere i soldi.
ormai cari italiani sono la nuova schiavitù del 2000 cn cruda realtà
e questa c'è la siamo cercata tutti stando sempre zitti.
NN e atto di terrorismo qst e voglia di uscire da un oppressione.Le tasse e giusto pagarle ma con razionalità
Il paese NN ha bisogno ne di DX e Di SX ma di una collettività comune per un presente ed un futuro migliore e nn un futuro incerto come sta accadendo adesso.

Nicola Riglietti 27.09.07 22:02| 
 |
Rispondi al commento

beppe AIUTO

messina giovanni 27.09.07 21:06| 
 |
Rispondi al commento

BEPPEEEEEEEEEEE... ITALIANIIIIIIIIIII.. guardate quell'anoressico di Ferrara su la sette e ditemi se sta facendo o no pubblicità occulta ad una nota marca di sigarette. La si vede benissimo quando lo riprendono di spalle. Il pacchetto sta sotto alcuni fogli di carta ma il pacchetto con la marca ben leggibile è comunque in bella vista!! Ma daaaaiiiiiiiiii!!!

monica mauri 27.09.07 20:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' tutto Vero!
A volte vedi passare per la televisione certi macrocefali ke ti sembra dicano cose intelligenti, ti rassicura la loro padronanza del mezzo, del canale e del codice infine, questo si, messo a punto con zelante prassi e frequentazione del dibattito pubblico. Quasi sempre autoconvalidante il loro messaggio. Hanno un idea precisa di democrazia queste persone e sono intenzionati a somministrarcela come pappetta predigerita. Allora va tutto bene! Fino a quando uno non comincia a farsi delle domande e quella patinata copertina monolitica comincia a strapparsi e lasciar intravedere delle macerie sullo sfondo, un mondo in decomposizione, quello vero. E' un paradosso, è qualcosa di morto ke si è mescolato alla vita.
Giornalisti ke si fregiano del titolo di "Storici", perkè la storia la scrivono loro dai loro giornali da quaranta anni. Questo spiega il loro timore e le cassandre. Si ergono a guardiani della memoria, ma la memoria non è la storia, non è geometria, la storia caccia a pedate la memoria ed è collusa col potere con l'elite dominante. La storia è un frutto della società, ma se la società è malata la storia è falocca. La memoria del popolo italiano è incompiuta e questo grava sul presente, malgrado Paolo Mieli dalla poltrona dietro la sua scrivania ci garantisce quello skema infallibile e progressista sul quale ha costruito il suo se insegnadoci ad imparare dalla storia. Allora dovremmo parlare forse non di memoria ma di amnesie e mentre Mieli affezionato alle sue parole, ricordargli che è il presente ke costruisce il passato in una maniera del tutto selettiva. Brandire la storia come un manganello stimola reconditi presagi ed inquietudine, Mieli fingendosi democratico fa un uso pubblico della storia, brandendo i simboli dell'ideologia democratica, è un attore sociale non un guardiano, pecca di interpretazione. La storia è solo una delle possibilità! E' una forma del tutto arbitraria di memoria. Qualcosa è cambiato dovrebbe accorgersi. Decostruirsi.

Giò Waste 27.09.07 20:36| 
 |
Rispondi al commento

E tutto Vero!
A volte vedi passare per la televisione certi macrocefali ke ti sembra dicano cose intelligenti, ti rassicura la loro padronanza del mezzo, del canale e del codice infine, questo si messo a punto con zelante prassi e frequentazione del dibattito pubblico. Quasi sempre autoconvalidante il loro messaggio. Hanno un idea precisa di democrazia queste persone e sono intenzionati a somministrarcela come pappetta predigerita. Allora va tutto bene! Fin a quando uno non comincia a farsi delle domande e quella patinata copertina monolitica comincia a strapparsi e lasciar intravedere delle macerie sullo sfondo, un mondo in decomposizione, quello vero. E un paradosso, è qualcosa di morto ke si è mescolato alla vita.
Giornalisti ke si fregiano del titolo di "Storici", perkè la storia la scrivono loro dai loro giornali da quaranta anni. Questo spiega il loro timore e le cassandre. Si ergono a guardiani della memoria, ma la memoria non è la storia, non è geometria, la storia caccia a pedate la memoria ed è collusa col potere con l'elite dominante. La storia è un frutto della società, ma se la società è malata la storia è falocca. La memoria del popolo italiano è incompiuta e questo grava sul presente, malgrado Paolo Mieli dalla poltrona dietro la sua scrivania ci garantisce quello skema infallibile e progressista sul quale ha costruito il suo se insegnadoci ad imparare dalla storia. Alloa dovremmo parlare forse non di memoria ma di amnesie e mentre Mieli affezionato alle sue parole ricordargli che è il presente ke costruisce il passato in una maniera del tutto selettiva. Brandire la storia come un manganello stimola reconditi presagi ed inquietudine, Mieli fingendosi democratico fa un uso pubblico della storia, brandendo i simboli dell'ideologia democratica, è un attore sociale non un guardiano, pecca di interpretazione. La storia è solo una delle possibilità! E' una forma del tutto arbitraria di memoria. Qualcosa sta cambiando, dovrebbe accorgersene. Decostruirsi.

Giò Waste 27.09.07 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere quanto devo aspettare per vedere i risultati del nostro v-day!!!
QUANDO SI COMINCIA A TIRAR SU IL RUSCO!!!

Rino S. 27.09.07 19:19| 
 |
Rispondi al commento

è vergognoso l'attacco quotidiano dei tg nazionali!
ieri sera il tg1 parlavo di spaccature nel gruppo di beppe grillo, di correnti come nei partiti...
tutto questo a proposito dell'idea di qualcuno di replicare il blog di casini!!!!
anche la tv fa parte del regime!!! abbattiamola e sosteniamo la legge per le telestreet!

Antonio Damiano 27.09.07 19:18| 
 |
Rispondi al commento

è vergognoso l'attacco quotidiano dei tg nazionali!
ieri sera il tg1 parlavo di spaccature nel gruppo di beppe grillo, di correnti come nei partiti...
tutto questo a proposito dell'idea di qualcuno di replicare il blog di casini!!!!
anche la tv fa parte del regime!!! abbattiamola e sosteniamo la legge per le telestreet!

Antonio Damiano 27.09.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera a Matrix e a Porta a Porta e' andata in scena una nuova edizione dell'autodifesa della Casta. Da quando i nostri "eroi" si sono accorti che milioni di italiani ne hanno piene le balle di buona parte di questa classe politica (sia a sinistra che a destra) e, dopo il successo del V-Day, inizia a tremargli a tutti il fondoschiena. Adesso i nostri politici, se l'avete notato, non si scannano piu' tra loro ma fanno quadrato, fronte comune nell'intento di mantenere la Casta intatta. Non parliamo poi delle neo-Monike Lewinsky che in queste trasmissioni vengono ingaggiate apposta per ergersi a difensori della Casta: ieri sera per esempio le 2 Lewinsky di turno erano Facci (Porta a Porta) e Sgarbi (a Matrix). Entrambe vomitavano parole di disprezzo nei confronti di Grillo ma anche nei confronti di tutti coloro (diversi milioni di cittadini italiani) che vorrebbero vedere sparire questa indegna classe politica. Sgarbi e' persino arrivato a dire che il popolo italiano e' lo specchio di questa politica e che i cittadini che si indignano per scandali come quelli che hanno travolto il deputato Cosimo Mele, sono i primi a doversi vergognare perche' (e qui ha insultato l’intero popolo) tutti gli italiani, a suo dire, si drogano. A questo punto le cose sono 2:
- o Sgarbi e' drogato pure lui oppure e' uno spacc.iatore perche' per essere (cosi' bene informato) talmente sicuro del fatto che tutti gli italiani siano dei drogati...e comunque anche se fosse vero, si dovrebbero vergognare loro per primi visto che comunque dovrebbero combatterle certe cose....gia', dimenticavo che un terzo dei nostri deputati sono drogati marci (e questo e' un dato reale). Infine tra Vespa e Mentana e' un bel testa a testa. Non sembra ma forse il secondo quanto a servilismo (e dedizione ai potenti) sta incominciando a superare il primo.

Frank Arago 27.09.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma i parlamentari che non si presentano in parlamento sono ugualmente retribuiti?
oppure timbrano il cartellino o gli vengono scalate le ferie

mor f. Commentatore certificato 27.09.07 17:48| 
 |
Rispondi al commento

l'importante ora, è non fermarci ma continuare a parlare continuare a rompere i coglioni senza permettere che tutto finisca in una bolla di sapone. come accade in Italia.

Filomena C. Commentatore certificato 27.09.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ma..... le sedie?!?

Tommaso Perrone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Lista Quarto Stato
IV STATO

Giovanni Maria Sini (gms) Commentatore certificato 27.09.07 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Liste del Quarto Stato
IV STATO

Giovanni Maria Sini (gms) Commentatore certificato 27.09.07 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Liste del Quarto Stato
IV STATO

Giovanni Maria Sini (gms) Commentatore certificato 27.09.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Liste del Quarto Stato
IV STATO

Giovanni Maria Sini (gms) Commentatore certificato 27.09.07 16:42| 
 |
Rispondi al commento

V-DAY: IO C'ERO.
V-DAY: IO CERO, davanti alla lapide della democrazia. Io Lumino. Io Li-mino. Io Li-Limito.
Io Lì-Li-Limito. Io un mito. Tu un mito. Tutti un mito. Bergonzoni un mito. Grillo un mito.
Lì. Dove son loro. E' l'ora. L'orina. L'orina fuori dal vaso. Il vaso è colmo, il vaso è tratto.
Trattiamo.
Ma non facciamo più prigionieri.
Se no tornano a Porta a Porta. Perchè qualcuno ce li porta. E per noi va storta.
E per loro la torta.

Pierfranco Grivet Brancot 27.09.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Tra gli innumerevoli argomenti che sono stati trattati cen'è uno che non è mai stato presentato:lo
sapete che nella Valle d'Aosta e in Sardegna siamo
obbligati ad usare il decoder digitale per poter vedere e seguire i televisore? Dicono che è in prova, ma, poichè è in prova e questo apparecchietto tira fuori un sacco di difetti, si blocca, storpia le immagini, ed è di una grandissima difficoltà da
usare, noi non dovremmo pagare il canone RAI...! specialmente le persone anziane che non sono abituateall' uso delle nuove tecnologie.
In quanto agli argomenti televisivi che maggiormente mi interesserebbero, sarebbero: dal
lunedì alla domenica: V-Day,Ballarò,l'Infedele,
Report, Blu notte, a ruota continua;le uniche cose
serie che potrebbero essere utili.
Suamo tutti con te, Beppe!

Antonino L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Discussione
Noi siamo "Quarto Stato"

Giovanni Maria Sini (gms) Commentatore certificato 27.09.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in italia governa sono L'INGIUSTIZIA E LA DISONESTA'!!! ho 31 anni e ho paura seriamente per il mio futuro! vorrei una famiglia ma ,tra gli stipendi da fame e gli affitti alle stelle, e' praticamente impossibile. vorrei non vedere tutti i giorni quelle faccie toste che dicono di "governarci". LADRI!!! SONO SOLO LADRI!! sono molto felice che finalmente c'e' qualcuno che da' voce al popolo! spero che gli italiani si sveglino un po' e cominciano a ribellarsi a questo schifo! vorrei far provare a prodi o berlusconi o altri della combriccola cosa si prova a guadagnare 850 euro e pagarne 500 di affitto!!! LOTTIAMO INSIEME PER CAMBIARE LE COSE! LOTTIAMO PER MANDARE VIA CERTI SOGGETTI! SI SONO ARRICCHITI ABBASTANZA ALLE NOSTRE SPALLE,NON CREDETE?

alessia zitelli 27.09.07 16:13| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' ora di parlare anche dei giornalisti..
ANCHE QUELLA DEI GIORNALISTI E' UNA CASTA!!
quelli italiani sono i più disinformati e ignoranti del mondo...basta leggere i giornali e vedere gli strafalcioni che fanno..
Se leggiamo la stampa estera ci rendiamo conto del trash che c'è sui giornali e sulle tv italiane.
Se poi vogliamo parlare di quanto sono imparziali...
ho lavorato alla direzione commerciale della FIAT,
ebbene i giornalisti delle riviste di auto avevano ogni anno una macchina nuova in uso dalla Fiat,con assicurazione e bollo pagati,posso testimoniare in tribunale!!
ho lavorato anche come giornalista e le direttive erano che non si poteva mai parlare male dei prodotti delle ditte che facevano pubblicità sul giornale stesso!
Basta con la merda dei telegiornali !!!

giuliano rigo 27.09.07 16:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

=========================================================
---------------------------------------------------------


beppe grillo profeta

discorsi all umanita` 2001
http://www.youtube.com/watch?v=SE_2HkZJmyE&watch_response


---------------------------------------------------------
=========================================================

zu e ga 27.09.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
leggo il tuo blog con molto interesse, non solo per leggere il tuo pensiero ma perché lo ritengo uno dei posti migliori dove trovare informazione reale e vera.Leggo con interesse anche i tanti commenti per capire quale sia il sentimento diffuso nelle giovani generazioni e quali siano le idee per migliorare questo nostro Paese che cade a pezzi.
Questi luoghi virtuali sono importantissimi e spesso essenziali per smuovere le coscienze, per richiamare interesse verso temi che ormai non lo suscitano più, specialmente nei giovani.
Ho visto, da quando tu ne parli in modo così diffuso, tanti ragazzi informarsi e discutere di argomenti che avevano scelto di ignorare fino a poco prima.
Esistono molti siti di informazione e assistenza che cercano davvero di dare aiuto, nel loro piccolo. Noi abbiamo creato un forum (www.discutiamosu.it) che si occupa dei temi della Parità Sociale e che cerca di informare e di aiutare nella pratica dei propri diritti i cittadini più deboli come i diversamente abili, gli omosessuali, gli extracomunitari, le donne vittime di violenze o di diversità di trattamento sul lavoro, i cittadini di classi sociali umili ed economicamente svantaggiati.
Il sito sta cercando e trovando anche la collaborazione degli enti locali pugliesi, perché l’obiettivo è quello di creare una comunicazione diretta tra istituzioni e cittadini. E’ troppo facile non rispondere a richieste che vengono filtrate da mille scalini burocratici, lo è meno fare finta di niente quando le cose sono dette direttamente.
Per ora non c'è grande partecipazione perché purtroppo le attività senza fini di lucro e che forniscono aiuto senza ricavarne nulla non godono di pubblicità e anche i giornali non gli dedicano attenzione.
Ti scrivo per far sapere comunque, a chiunque ne abbia bisogno o voglia partecipare alle discussioni su temi di rilevanza sociale e soprattutto etica, apportando anche le proprie proposte o idee, che noi ci siamo e che cerchiamo di fare del nostro meglio.

Serena P. Commentatore certificato 27.09.07 15:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe grazie per tutto ciò che stai facendo per i cittadini italiani siano essi del nord o del sud, credo che ormai la rivoluzione nelle coscienze degli italiani sia una cosa irrefrenabile, e che stia già maturando i suoi frutti, Beppe continua così...gli stanno già tremando le gambe a tutti questi faccendieri e politologi e la cosa è magnifica. W il V-DAY, UNO AL GIORNO ciao

roberto scuro Commentatore certificato 27.09.07 15:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ieri sera ho visto matrix e mi rendo conto che questi politici non hanno ancora capito che siamo incazzati. fanno ancora sondaggi "perde la destra sale la sinistra...." non hanno capito che non vogliamo più ne destra ne sinistra cerchiamo disperatamenti Persone perbene che ci tirino fuori da questo fango che ci sta sommergendo non si può vivere con 1500 euro quattro persone con un invalido e sapere che loro quadagnano 22000 euro almese sono queste cose che ci fanno arrabbiare.oggi ho letto un articolo sul quotidiano di catania i venditori del pesce si lamentavano perchè non lavorono più tanto dando la colpa al fatto che adesso non si può arrivare in pescheria con i mezzi, non è per colpa della circolazione che non compriamo il pesce non possiamo più permettercelo è diventato un lusso. avete sentito il caso di quel pensionato che ha rubato un chilo di pasta e un pezzo di formaggio. ecco a cosa siamo ridotti ecco cosa ci fa incazzare vedere e sapere di tutti gli sprechi che ogni giono avvengono nella nostra nazione basta non dico più nulla ma mi offende questa incongruenza dei politici . non sono poco due legislature se entro 5 o 10 anni non riescono a casa e senza pensione la pensione dopo 35 anni di lavoro "abbiamo finito i soldi". rita interlicchia.

rita interlicchia 27.09.07 15:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caroBEPPE,ho visto ieri sera,solo perchè c'era DIPIETRO,e solo perchè parlavano ancora di te,non è il mio programma preferito,tutt'altro...avrei voluto esserci sinceramente,per rispondere,a tutte le stronzate che ha detto quel signor Faccio,che si considera magari anche un libero giornalista,il suo servilismo era un indecenza bella e buona,quando ha poi ha detto che noi siamo il peggio che può esistere(solo perchè scriviamo sul tuo blog)..beh ha toccato il fondo.Forse non potevamo pretendere di più da uno che lavora al quando ha cercato di screditarti agli occhi di tanti di noi.....mi ha fatto veramente schifo,la sua meschinità,e peggio ancora quello di Vespa che gongolava......di chepoi?
Qualcuno in questo forum ha un indirizzo e-mail del Giornale? grazie,perchè vorrei dire qualcosina a quel sapientone di Faccio.....o Faccia...ma tosta veramente.

melina cannavò 27.09.07 15:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Di Pietro e L’Italia dei Valori scaduti
Nella trasmissione televisiva “Porta a porta” di lunedì 26 u.s. il ministro Di Pietro ha affermato di aver eliminato tutte le consulenze al suo ministero. A me ne risultano con certezza almeno due: una per il coordinatore regionale della Puglia dell’Italia dei Valori Pierfelice Zazzera, medico nefrologo, e l’altra per il coordinatore provinciale di Foggia dell’Italia dei Valori Orazio Schiavone, medico condannato in primo grado per esercizio abusivo della professione di odontoiatra.
Ovviamente questi dottori non hanno alcuna competenza o esperienza nel settore delle Infrastrutture.
Anche Di Pietro ci faccia il piacere…

mario pasqua 27.09.07 15:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a Matrix e a Porta a Porta e' andata in scena una nuova edizione dell'autodifesa della Casta. Da quando i nostri "eroi" si sono accorti che milioni di italiani ne hanno piene le balle di buona parte di questa classe politica (sia a sinistra che a destra) e, dopo il successo del V-Day, inizia a tremargli a tutti il fondoschiena. Adesso i nostri politici, se l'avete notato, non si scannano piu' tra loro ma fanno quadrato, fronte comune nell'intento di mantenere la Casta intatta. Non parliamo poi delle neo-Monike Lewinsky che in queste squallide trasmissioni vengono ingaggiate apposta per ergersi a difensori della Casta: ieri sera per esempio le 2 Lewinsky di turno erano Facci (Porta a Porta) e Sgarbi (a Matrix). Entrambe vomitavano parole di disprezzo nei confronti di Grillo ma anche nei confronti di tutti coloro che vorrebbero spazzare via questa classe politica (qualche milione di cittadini italiani). Sgarbi e' persino arrivato a dire che il popolo italiano e' lo specchio di questa politica e che i cittadini che si indignano per scandali come quelli che hanno travolto il deputato Cosimo Mele, sono i primi a doversi vergognare perche' (e qui ha insultato un intero popolo) tutti gli italiani, a suo dire, si drogano. A questo punto le cose sono 2:
- o Sgarbi e' drogato pure lui oppure e' uno spacc.iatore perche' per essere (cosi' bene informato) talmente sicuro del fatto che tutti gli italiani si drogano...e comunque anche se fosse vero, si dovrebbero vergognare loro per primi visto che comunque dovrebbero combatterle certe cose....gia', dimenticavo che un terzo dei nostri deputati sono drogati marci (e questo e' un dato reale). Infine tra Vespa e Mentana e' un bel testa a testa. Non sembra ma forse il secondo quanto a servilismo (e dedizione ai potenti) sta incominciando a superare il primo.

Frank Arago 27.09.07 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo il "Quarto Stato".

Giovanni Maria Sini (gms) Commentatore certificato 27.09.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi siamo il "Quarto Stato"

Giovanni Maria Sini (gms) Commentatore certificato 27.09.07 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasto molto sorpreso dalla reazione dei giornalisti e degli opinionisti al V-day dell’otto settembre.
Un comico organizza un evento per raccogliere le firme per una proposta di legge popolare e più di 300.000 cittadini aderiscono in un solo giorno.
Non è mai successo nella storia della Repubblica.
Beppe Grillo propone quindi delle liste civiche senza la presenza di pregiudicati e invita i cittadini a presenziare ai consigli comunali. Tutto all’interno delle leggi dello Stato.
Il giorno dopo i politici, che avevano ignorato fino ad allora il popolo della Rete, nella speranza che non disturbasse il manovratore, cercano di diminuirne il messaggio, anche squalificandolo. Ma i politici, va detto, salvo alcune valutazioni infelici, non si sono accaniti più che tanto e in qualche caso hanno persino condiviso parte delle critiche di Grillo.
I giornalisti invece no, quasi tutti, senza distinzione di testata hanno descritto Grillo come un anticristo. E’ per me imbarazzante ascoltarli mentre insultano pesantemente le persone che sono scese in piazza, disprezzandole, e dando a Grillo la patente di fascista e di terrorista. La sensazione è che il V-day sia stato organizzato contro di loro, non contro i partiti e che cerchino di difendersi.
L’evocazione delle pallottole e di un nuovo terrorismo da parte dei giornalisti quando in piazza si sono visti solo cittadini italiani di tutte le età in file ordinate è un gioco al massacro che non mi sta bene. Se dovesse succedere qualcosa, chi evoca le pallottole ne porterà la responsabilità .

a. di pietro

raf raf 27.09.07 15:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe è troppo simpatico pensare a te nel periodo che prendevi a martellate il P.C. sul palco (vedi Spettacolo Teatro Augusteo Napoli) e ora sei preso anche tu nella "rete". eheheh.
Sono iscritto al tuo blog da tempo..ti confesso il mio timore.
Ho paura che:
1...ti blocchino perchè ora stai toccando gli interessi dei veri potenti.
2...che essere finalmente per strada, diventando la nostra "daga", ti costringano a cambiare sistema (vedi DiPietro dopo tangentopoli,... una delusione,..ma ieri a Porta a Porta è stato dei nostri..sembra redento dopo il suo periodo di onnipotenza....è troppo intelligente).
3...quando ti vedrò calmo e pacato...significa che è............. FINITA.
SAREMO SEMPRE PRONTI A CONDIVIDERE MARCIANDO AL TUO FIANCO ...NO A SEGUIRTI....DIVENTERESTI UN PROFETA E NON E' QUELLO CHE VUOI.....CON STIMA PROFONDA CASTELLAMMARE DI STABIA......rosario

rosario savarese 27.09.07 15:25| 
 |
Rispondi al commento

eh, il nostro mondo si sta sempre di più avvicinando a quello di matrix. Ci vogliono mettere il guinzaglio e farci andare avanti come i cavalli senza che si possa vedere cosa c'è dietro le barriere di bugie. I potenti fanno i potenti, e sono potenti solo perchè qualche potente li aiuta a essere potenti. I potenti hanno scorciatoie come un tunnel nel K2, i "normali" si devono scalare il K2 e poi scandere facendo molto attenzione alla discesa, perchè qualcuno potrebbe accorgersi della loro scalata e magari causare per errore una valanga.
Non credo si possa più avere un mondo come tutti lo desiderano, con le leggi uguali per tutti, tutti uguali nessun favoreggiamento. Chissà quanta rabbia hanno le persone che quando entrano in carcere per aver rubato al supermercato, vedono scritto davanti a loro "la legge è uguale per tutti", e poi il giorno dopo si viene a sapere che un uomo molto ricco e potente è stato assolto dopo che si era illegalmente preso non 500gr di pasta, non il necessario per tirare avanti, ma solo qualche milioncino di euro! e con qualche milioncino di euro si mandano avanti anche più di 10 famiglie! ma a lui servono per comprarsi la porche, oppure la pelliccia di visone per la fidanzata diciottenne...
bah... lasciamo perdere.. almeno se non si può arrivare a un mondo del tutto giusto almeno impariamo a rispettare gli altri e trattare bene la natura che ci circonda.

stefan h. Commentatore certificato 27.09.07 15:11| 
 |
Rispondi al commento

I due re che voglio sono proprio Re-agire e Re-sponsabile.
Veramente magico il discorso di Alessandro Bergonzoni.
Scommetto che se lo ascolta trufolo non lo capisce.

peppe&nensi tinnirello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

I due re che voglio sono proprio Re-agire e Re-sponsabile.
Veramente magico il discorso di Alessandro Bergonzoni.
Scommetto che se lo ascolta trufolo non lo capisce.

peppe&nensi tinnirello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Esprimo solidarietà a Grillo e lo invito a non scomporsi più di tanto per la corale ondata di denigrazione a mezzo stampa (e televisione) di questi giorni: il Potere si difende e gli operatori dei media vengono schierati in prima linea nella reazione ad un fenomeno politico-mediatico(il media in questione è internet, la rete) senza precedenti nella storia del nostro Paese. Le idee espresse in tanti dibattiti sulla democrazia diretta tra anni '60 e '70 stanno finalmente cominciando a trovare una prima applicazione operativa di massa.La massificazione di tale prassi operativa è resa possibile dalla rete: questa la grande intuizione di Grillo, che ha saputo svilupparla grazie alla forza del suo blog e del suo mestiere di comico. Con il V-day tali istanze di democrazia dal basso sono finalmente venute allo scoperto, entrando in una dimensione politica.Ciò ha richiamato l'attenzione della classe politica e di conseguenza (siamo in Italia) quella dei mass-media. Giornali e televisioni si dedicano ad analizzare le dinamiche politiche che le istanze espresse dal "popolo di Grillo" hanno suscitato, tralasciando(come al solito) di parlare dei contenuti. Ciò che Grillo dice da anni sul nostro capitalismo malato e corrotto non viene degnato della minima attenzione. Non se ne parla ora, come non se n'è mai parlato prima. A dimostrazione che in Italia un giornalismo realmente indipendente non esiste. Detto in soldoni: si acconciano a parlare della "Casta" e dei costi della politica per non dover (per non potere) parlare di Tronchetti Provera ed affini. Insomma, se si è proprio costretti si attacca - attacchi all'acqua di rose naturalmente - il più "debole". Finchè non sia passata la nottata.I grilliani politicamente attivi, per i quali anch'io simpatizzo, sono in questo momento i nostri monaci birmani: a loro non spareranno e non lanceranno lacrimogeni forse (anche se a Genova nel 2001 l'hanno fatto), ma riserveranno, sul piano verbale, il medesimo trattamento.
vito zingale

vito zingale 27.09.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Bebbe!
Sono e sarò sempre dalla tua parte. Cercano di minimizzare e buttare fango sul nostro movimento ma non ci riusciranno.
Parlando in giro con amici e colleghi, ormai più nessuno ha ancora fiducia nei nostri politici, sono tutti sfiduciati di quella gentaglia che va in giro a spesa nostre, tutto gratis e guadagnano cifre da capogiro. Spero che un giorno faremo anche noi quello che sta avvenendo in Myanmar, o che successe in Ucraina o in Francia, ribellarci ai nostri dipendenti e fargli capire chi è il padrone!!!
Saluti a tutti e in particolare al Mastellone che non ha avuto di pubblicare un mio commento (non anonimo) dove gli chiedevo di aiutarmi ad arrivare a fine mese con le spese...
Forza Grillini saremo sempre di più

Ludovico S. 27.09.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi vengono in mente antichi versi letti in gioventù:
"IN TEMPI MENO LEGGIADRI E PIU' FEROCI,I LADRI SI APPENDEVANO ALLE CROCI; IN TEMPI MENO FEROCI E PIU'LEGGIADRI SI APPENDONO LE CROCI IN PETTO AI LADRI"!.
Adesso il tempo è scaduto.Con la prossima manifestazione il messaggio sarà forte e inequivocabile.Gli italiani si stanno riappropriando del loro paese.Se l'azione pacifica non sortirà gli effetti voluti,scopriranno di cosa sono capaci gli italiani incazzati sul serio.
Ps. baffetto d'alema sei un vile nascosto dietro l'immunità parlamentare.Deponi quell'aria arrogante e "Costituisciti".Dimettiti con l'onore delle armi finchè sei in tempo.AL PUNTO IN CUI SIAMO ABBIAMO POCO DA PERDERE.VENIAMO A ROMA COME UNA FIUMANA UMANA A PRENDERVI A CALCI IN CULO .
QUESTO E'UN NUOVO RISORGIMENTO,NON LO AVETE ANCORA CAPITO? LE VOSTRE LEGGI SARANNO GETTATE ALLE ORTICHE E SARANNO SOSTITUITE DA NUOVE REGOLE DETTATE DA NOI.LEGGI CHE GARANTIRANNO LEGALITA' GIUSTIZIA GIUSTA E TRASPARENZA.VOI SIETE MUFFA.

maurizio di vita Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
leggo il tuo blog con molto interesse, non solo per leggere il tuo pensiero ma perché lo ritengo uno dei posti migliori dove trovare informazione reale e vera.Leggo con interesse anche i tanti commenti per capire quale sia il sentimento diffuso nelle giovani generazioni e quali siano le idee per migliorare questo nostro Paese che cade a pezzi.
Questi luoghi virtuali sono importantissimi e spesso essenziali per smuovere le coscienze, per richiamare interesse verso temi che ormai non lo suscitano più, specialmente nei giovani.
Ho visto, da quando tu ne parli in modo così diffuso, tanti ragazzi informarsi e discutere di argomenti che avevano scelto di ignorare fino a poco prima.
Esistono molti siti di informazione e assistenza che cercano davvero di dare aiuto, nel loro piccolo. Noi abbiamo creato un forum (www.discutiamosu.it) che si occupa dei temi della Parità Sociale e che cerca di informare e di aiutare nella pratica dei propri diritti i cittadini più deboli come i diversamente abili, gli omosessuali, gli extracomunitari, le donne vittime di violenze o di diversità di trattamento sul lavoro, i cittadini di classi sociali umili ed economicamente svantaggiati.
Il sito sta cercando e trovando anche la collaborazione degli enti locali pugliesi, perché l’obiettivo è quello di creare una comunicazione diretta tra istituzioni e cittadini. E’ troppo facile non rispondere a richieste che vengono filtrate da mille scalini burocratici, lo è meno fare finta di niente quando le cose sono dette direttamente.
Per ora non c'è grande partecipazione perché purtroppo le attività senza fini di lucro e che forniscono aiuto senza ricavarne nulla non godono di pubblicità e anche i giornali non gli dedicano attenzione.
Ti scrivo per far sapere comunque, a chiunque ne abbia bisogno o voglia partecipare alle discussioni su temi di rilevanza sociale e soprattutto etica, apportando anche le proprie proposte o idee, che noi ci siamo e che cerchiamo di fare del nostro meglio.

Serena P. Commentatore certificato 27.09.07 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
leggo il tuo blog con molto interesse, non solo per leggere il tuo pensiero ma perché lo ritengo uno dei posti migliori dove trovare informazione reale e vera.Leggo con interesse anche i tanti commenti per capire quale sia il sentimento diffuso nelle giovani generazioni e quali siano le idee per migliorare questo nostro Paese che cade a pezzi.
Questi luoghi virtuali sono importantissimi e spesso essenziali per smuovere le coscienze, per richiamare interesse verso temi che ormai non lo suscitano più, specialmente nei giovani.
Ho visto, da quando tu ne parli in modo così diffuso, tanti ragazzi informarsi e discutere di argomenti che avevano scelto di ignorare fino a poco prima.
Esistono molti siti di informazione e assistenza che cercano davvero di dare aiuto, nel loro piccolo. Noi abbiamo creato un forum (www.discutiamosu.it) che si occupa dei temi della Parità Sociale e che cerca di informare e di aiutare nella pratica dei propri diritti i cittadini più deboli come i diversamente abili, gli omosessuali, gli extracomunitari, le donne vittime di violenze o di diversità di trattamento sul lavoro, i cittadini di classi sociali umili ed economicamente svantaggiati.
Il sito sta cercando e trovando anche la collaborazione degli enti locali pugliesi, perché l’obiettivo è quello di creare una comunicazione diretta tra istituzioni e cittadini. E’ troppo facile non rispondere a richieste che vengono filtrate da mille scalini burocratici, lo è meno fare finta di niente quando le cose sono dette direttamente.
Per ora non c'è grande partecipazione perché purtroppo le attività senza fini di lucro e che forniscono aiuto senza ricavarne nulla non godono di pubblicità e anche i giornali non gli dedicano attenzione.
Ti scrivo per far sapere comunque, a chiunque ne abbia bisogno o voglia partecipare alle discussioni su temi di rilevanza sociale e soprattutto etica, apportando anche le proprie proposte o idee, che noi ci siamo e che cerchiamo di fare del nostro meglio.

Serena P. Commentatore certificato 27.09.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Bebbe!
Sono e sarò sempre dalla tua parte. Cercano di minimizzare e buttare fango sul nostro movimento ma non ci riusciranno.
Parlando in giro con amici e colleghi, ormai più nessuno ha ancora fiducia nei nostri politici, sono tutti sfiduciati di quella gentaglia che va in giro a spesa nostre, tutto gratis e guadagnano cifre da capogiro. Spero che un giorno faremo anche noi quello che sta avvenendo in Myanmar, o che successe in Ucraina o in Francia, ribellarci ai nostri dipendenti e fargli capire chi è il padrone!!!
Saluti a tutti e in particolare al Mastellone che non ha avuto di pubblicare un mio commento (non anonimo) dove gli chiedevo di aiutarmi ad arrivare a fine mese con le spese...
Forza Grillini saremo sempre di più

Ludovico S. 27.09.07 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Beppe,
è da poco tempo che visito il tuo blog ma è sufficente per condividerne i contenuti visto che è da diversi anni che vagano nella mia mente senza risposte e soluzioni. Al fine di non rendere vani i tuoi sforzi, mi piacerebbe che ti trovassi una soluzione per non essere solo tu il bersaglio di quelle persone che TUTTI vorremmo avere fuori dalle scatole, sai... quando senti dire in tv "Beppe Grillo dice di quel tale..." io penso : "ma lo diciamo anche noiiiii non prendetevela solo con lui". Non vorrei che un giorno si inventassero qualcosa che ti toglierebbe di mezzo e ponesse fine a questa bellisima cosa che stiamo facendo. Possibile che non c'è una televisione che possa arrivare anche a quelle persone che la rete non sanno cos' è per poterci moltiplicare esponienzalmente e farla finita con quei furboni, caspita alcuni li abbiamo anche votati...Se la televisione di Stato non è degli ITALIANI, perchè non se la pagano i furboni?
Ammiro e appoggio la tua iniziativa e spero che finalmente si muova qualcosa, rinnovo la mia richiesta a decentrare l' attenzione solo su di te dei cattivi su tutti quanti, poi voglio vedere chi la spunta se l' onestà o loro.Non vorrei dilungarmi, ti seguo e vi saluto tutti.
Angelo Vivona

Angelo Vivona Commentatore certificato 27.09.07 14:12| 
 |
Rispondi al commento

sarà difficile fra qualche tempo dichiarare di essere dei grillini. gli italiani sono uno strano popolo dove tutti sono parenti e se piove si va domani a brontolare purchè non sia sabato o domenica. spero beppe che tu faccia cambiare dentro questa gente che ha già ripudiato LUI alla domanda chi lo conosce? grande angelo della coscenza spero di esserti sempre vicino anche quando sarà sofferenza.

marco tesi Commentatore certificato 27.09.07 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che il signor Grillo leggesse queste righe grazie
Protesta di un disabile

Salve!
Queste sono parole di sofferenza e di protesta, rivolte a tutti i ministri, politici, al Premier ed alle persone che a tutti i livelli istituzionali si dovrebbero occupare e preoccupare delle persone disabili e dovrebbero tutelarle il più possibile cercando di alleggerirle delle sofferenze inutili facilmente evitabili.

Mi chiamo Pietro Pinna nato ad Olbia il 24.11.1972 residente Olbia in via Frosinone n°48. Alcuni mi conoscono per il mio libro di Poesie - Le parole negate – ma non voglio parlarvi di questo, ma di una cosa molto seria.
Ho 34 anni, all’età di 17 anni ho contratto una malattia invalidante chiamata MORBO DI WILSON crea difficoltà di movimento e di linguaggio, la disabilita e del 100% non mi consente di lavorare.
Dall’anno 1994 percepisco una misera pensione di 1.200.000 lire al mese che nel periodo del 1994, appunto, andava bene nel senso che consentivano di tirare avanti mantenendo un minimo di dignità. Ora siamo nel 2007 la vita quotidiana è più cara e la somma di 1.200.000 lire si è trasformata in 689,00 euro. Questi 689,00 euro con i tempi che corrono e con l’euro non consentono più il minimo necessario per continuare a condurre la vita che veniva consentita nel 1994. Bisognerebbe quindi aumentare le pensioni sociali riallineandole ogni anno in base alle esigenze del costo di oggi, ed anche in base a parametri che comprendano la condizione fisica e sociale del singolo nello specifico, perché generalizzando si commettono sempre discriminazioni che sono sempre a sfavore dei più deboli, O no? – parlo a nome di tutti i disabili: per noi ogni giorno è una dura battaglia affrontare il nostro handicap. Dovremo stare tranquilli senza metterci altri problemi in testa?!?! Invece i problemi aumentano: si aggiungono le difficoltà economiche soffriamo due volte anzi un milione di volte.CONTINUA..

Pietro Pinna 27.09.07 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
leggo il tuo blog con molto interesse, non solo per leggere il tuo pensiero ma perché lo ritengo uno dei posti migliori dove trovare informazione reale e vera.
Leggo con interesse anche i numerosissimi commenti degli utenti per capire quale sia il sentimento diffuso nelle giovani generazioni e quali siano le proposte per migliorare questo nostro Paese che cade letteralmente a pezzi.
Questi luoghi virtuali sono importantissimi e spesso davvero essenziali per smuovere le coscienze, per richiamare interesse verso temi che spesso ormai non lo suscitano più, specialmente nei giovani.
Ho visto, da quando tu ne parli in modo così diffuso, tanti ragazzi informarsi e discutere di argomenti che avevano scelto di ignorare fino a poco prima.
Esistono molti siti di informazione e assistenza che cercano davvero di dare aiuto, nel loro piccolo, alle persone. Noi abbiamo creato un forum (www.discutiamosu.it) che si occupa dei temi della Parità Sociale e che cerca di informare e di aiutare nella pratica dei propri diritti i cittadini più deboli come i diversamente abili, gli omosessuali, gli extracomunitari, le donne vittime di violenze o di diversità di trattamento sul lavoro, i cittadini di classi sociali umili ed economicamente svantaggiati.
Il sito sta cercando e trovando anche la collaborazione degli enti locali pugliesi, perché l’obiettivo sarebbe quello di creare una comunicazione diretta tra le istituzioni ed i cittadini. E’ troppo facile altrimenti non rispondere a richieste che vengono filtrate da mille scalini burocratici, molto più difficile fare finta di niente quando le cose sono state dette direttamente.
Per ora non riusciamo ad ottenere grande partecipazione perché purtroppo le attività senza fini di lucro e che cercano di fornire aiuto senza ricavarne nulla non godono di grandi pubblicità e anche i giornali non gli dedicano attenzione.
Ti scrivo per far sapere comunque, a chiunque ne abbia bisogno o voglia partecipare alle discussioni su temi di rilevan

Serena P. Commentatore certificato 27.09.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che il signor Grillo leggesse queste righe grazie
Protesta di un disabile

Salve!
Queste sono parole di sofferenza e di protesta, rivolte a tutti i ministri, politici, al Premier ed alle persone che a tutti i livelli istituzionali si dovrebbero occupare e preoccupare delle persone disabili e dovrebbero tutelarle il più possibile cercando di alleggerirle delle sofferenze inutili facilmente evitabili.

Mi chiamo Pietro Pinna nato ad Olbia il 24.11.1972 residente Olbia in via Frosinone n°48. Alcuni mi conoscono per il mio libro di Poesie - Le parole negate – ma non voglio parlarvi di questo, ma di una cosa molto seria.
Ho 34 anni, all’età di 17 anni ho contratto una malattia invalidante chiamata MORBO DI WILSON crea difficoltà di movimento e di linguaggio, la disabilita e del 100% non mi consente di lavorare.
Dall’anno 1994 percepisco una misera pensione di 1.200.000 lire al mese che nel periodo del 1994, appunto, andava bene nel senso che consentivano di tirare avanti mantenendo un minimo di dignità. Ora siamo nel 2007 la vita quotidiana è più cara e la somma di 1.200.000 lire si è trasformata in 689,00 euro. Questi 689,00 euro con i tempi che corrono e con l’euro non consentono più il minimo necessario per continuare a condurre la vita che veniva consentita nel 1994. Bisognerebbe quindi aumentare le pensioni sociali riallineandole ogni anno in base alle esigenze del costo di oggi, ed anche in base a parametri che comprendano la condizione fisica e sociale del singolo nello specifico, perché generalizzando si commettono sempre discriminazioni che sono sempre a sfavore dei più deboli, O no? – parlo a nome di tutti i disabili: per noi ogni giorno è una dura battaglia affrontare il nostro handicap. Dovremo stare tranquilli senza metterci altri problemi in testa?!?! Invece i problemi aumentano: si aggiungono le difficoltà economiche soffriamo due volte anzi un milione di volte. Io che scrivo mi posso considerare SEGUE...

Pietro Pinna 27.09.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Rendiamoci conto che, purtroppo, fintanto che tutto ciò farà il gioco dello psiconano allora potremo contare su continui e quotidiani articoli sul Corriere e in Televisione (ieri sera sia Vespa che Mentana parlavano di Grillo) ma non appena anche lo psiconano verrà travolto dallo tsunami nessun media parlerà più di Grillo e i suoi e questo movimento morirà con lenta agonia
RIMANIAMO ACCESI, QUALCUNO DEVE VEGLIARE!

Massimiliano D. 27.09.07 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Bene, avanti così!! I meetup devono crescere per dare voce alla gente. Tutti noi da soli non contiamo nulla ma insieme possiamo fare molto. Diventeremo un esercito: L'ESERCITO DELLA SALVEZZA.
Io faccio parte dei lavoratori Metalmeccanici. Nei prossimi giorni saremo chiamati a votare l'accordo truffa...il solito compitino dettato da "certi partiti". Abbiamo sostenuto per 5 anni un progetto sindacale che doveva produrre un cambiamento delle politiche del lavoro e delle precarietà e questo è il risultato? La Cgil ha raccolto 5 milioni di firme per delle proposte di legge popolare, linea Scomparsa con quest’accordo che dovrà essere recepito secondo i firmatari dal parlamento. Hanno tolto il lavoro a chiamata che nessuna impresa usava e hanno lasciato tutto il resto come era! Con qualche graffio sul part-time. Anzi hanno appena alzato i contributi dei contratti a progetto! Ma non a carico delle imprese che li sfruttano ma a carico di quei poveri lavoratori precari. Tutti, anche i peggio pagati, che si trovano il salario misero e decurtato! Voglio ricordare alcune date:
1985-Nel referendum sul taglio alla scala mobile, che allora tutelava i salari dall’inflazione vinse il SI. Da allora per i salari è andata meglio? NO!!
1993-Nel referendum sull’accordo per la concertazione che legava i salari all’inflazione programmata e alla rpodittività e che introduceva il lavoro flessibile vinse il SI. Da allora per i contratti e per i diritti è andata meglio? NO!!
2007-Un nuovo referendum: si vota sull’accordo del 23 luglio che dà qualcosa a una parte dei pensionati e dei disoccupati, ma porta a 62 anni l’età pensionabile, taglia ancora le pensioni dei giovani, conferma le leggi sulla precarietà del lavoro, aumenta il salario e l’orario flessibile.
COSA SUCCEDE SE VINCE IL SI, ORMAI LO SAPPIAMO. E SE PROVASSIMO A VOTARE NO?

Un metalmeccanico
(Massimo)

Massimo Garegnani 27.09.07 13:56| 
 |
Rispondi al commento

..."Ci sono persone che vivono molto personalmnte. Amano tutto ciò che toccano con le dita;appena ha da fare con loro,il mondo diventa un mondo privato e brilla come un arcobaleno..."(Musil) Basta partire da queste poche righe e chiedersi come sia possibile che una sera si e l'altra pure i cosiddetti guru del sapere attraverso i canali loro adibiti possano offendere l'intelligenza della gente. Pensano di avere a che fare con una manica di ignoranti e che il malessere diffuso che ci circonda sia una montatura da pruderie voluta da Beppe Grillo. Non si accorgono di quanto inverosimili e aleatorie possano essere alcune discussioni,che somigliano alla scoperta dell'acqua calda. L'ingiustizia che giorno dopo giorno ognuno di noi vive sulla propria pelle è diventata come una pentola d'acqua bollente e datoche sotto la pelle c'è il sangue,nessuno è disposto a rimanere impassibile. Ministri che si arrabbattano che danno fiato alle loro trombe e che pretendono di togliere anche l'organetto al popolino brutto sporco e cattivo. La politica non è un servizio e quando qualcuno prova ad avere delle risposte puntualmente queste sono disattese. E' successo anche a riguardo dei famigerati test per accedere alla facoltà di "Medicina e Chirurgia"Non una ma tante lettere sono state indirizzate al ministro Mussi e al suo sottosegretario Nando della Chiesa,per avere risposte e chiarezza ma nessuno ha fugato dubbi Succede infatti che una ragazza laureata in solo tre anni in biologia, vada a fare il test e si veda scavalcata da tante matricolette che per la propria esperienza scolastica conoscono a malapena la formula dell'H2O.Eppure la ragazza in questione ha studiato ,con esito positivo quelle stesse materie che costituivano le domande dei quiz. Ovviamente se la ragazza in questione fosse appartenuta alla casta o avesse avuto un bel portafoglio a fisarmonica non avrebbe avuto nessun problema,ma ormai in Italia la giustizia e la legalità hanno acquistato la faccia di Azzegarbugli

rosanna guerrini Commentatore certificato 27.09.07 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici non è più tempo di scrivere e parlare.
Perché non andiamo tutti davanti al Parlamento?
Pacificamente a mani e piedi nudi, e ci restiamo finché Napolitano non avrà sciolto le Camere?
Se si andasse a votare domani il nostro peso si sentirebbe comunque, non credete? Non credi Beppe?

Massimo Ortelio Commentatore certificato 27.09.07 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa ne pensi beppe, di tutti quei falsi disabili che esponendo sul parabrezza delle auto lo stemma dei portatori di handicap,ottenuto chissa' con quale alchimia, truffano i comuni in quanto non pagano i parcheggi, passano imounemente sotto le telecamere e, quel che e' peggio portano via il posto a chi veramente e' disabile ed avrebbe bisogno di tutto l'aiuto da parte in primis delle istituzioni? sotto casa mia a mestre parcheggia continuamente una porsche boxter di un parrucchiere della zona che sta meglio di me e di te scende dall'auto, la parcheggia nello spazio riservato ai portatori di handicap, espobne il cartello degli stessi e se ne va in negozio per 8 ore. vergogna...i vigili dove sono? al bar?

roberta borgato 27.09.07 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici non è più tempo di scrivere e parlare.
Perché non andiamo tutti davanti al Parlamento?
Pacificamente a mani e piedi nudi, e ci restiamo finché Napolitano non avrà sciolto le Camere?
Se si andasse a votare domani il nostro peso si sentirebbe comunque, non credete? Non credi Beppe?

Massimo Ortelio Commentatore certificato 27.09.07 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Voglio complimentarmi con Beppe e con tutti voi...anzi, tutti noi. I meetup devono crescere per dare voce alla coscienza della gente. Da soli non contiamo nulla ma se siamo in tanti...il discorso cambia. Penso che siamo destinati a diventare un esercito!! L'ESERCITO DELLA SALVEZZA !!!
Io faccio parte dei Metalmeccanici. Saremo chiamati in questi giorni a votare per la proposta di accordo. Solo la FIOM ha avuto il coraggio di dire NO, per non rinnegare 5 anni di progetti sindacali che dovevano produrre un cambiamento delle politiche del lavoro e delle precarietà. E' questo è il risultato?
La Cgil ha raccolto 5.000.000 milioni di firme per delle proposte di legge popolare, linea Scomparsa con quest’accordo che dovrà essere recepito secondo i firmatari dal parlamento.
Anzi hanno appena alzato i contributi dei contratti a progetto! Non a carico delle imprese che li sfruttano ma a carico di quei poveri lavoratori precari. Tutti, anche i peggio pagati, che si trovano il salario misero e decurtato!
Ricordo alcune date :
1985: Nel referendum sul taglio alla scala mobile, che allora tutelava i salari dall’inflazione, vinse il SI’ Da allora per i salari è andata meglio? NO
1993: Nel referendum sull’accordo per la concertazione che legava i salari all’inflazione programmata e alla prodittività e che introduceva il lavoro flessibile vinse il SI’. Da allora per i contratti e per i diritti è andata meglio? NO
1995: Nel referendum sulla riforma DINI delle pensioni, che portava a 57 anni l’età minima per andare in pensione e che introduceva il disastroso calcolo contributivo per le future pensioni dei giovani, nonostante il no del metalmeccanici, vinse il SI. Da allora per le pensioni dei giovani e di chi lavora senza privilegi è andata meglio? NO
2007: Un nuovo referendum: si vota sull’accordo del 23 luglio che porta a 62 anni l’età pensionabile, taglia ancora le pensioni dei giovani conferma le leggi sulla precarietà del lavoro. VOTIAMO NO !!!
VAFFANCULO !!
Massimo

Massimo Garegnani 27.09.07 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,ieri sera ho visto porta a porta e parlavano degli stipendi dei parlamentari,non è la cifra che fa discutere, ma quello che non fanno
che fa discutere,prendono in un mese quello che
un operaio prende in un anno Lui deve dimostrare
cosa produce i parlamentari?Poi ho visto
l'infedele,parlavano dei Rom,sappiamo benissimo
che nel loro D.N.A. vivono sempre sulle spalle di chi li ospita uno su 10 forse si adegua alle
leggi del paese che li ospita, allora io dico
noi abbiamo ancora dei concittadini che vivono
nei container dopo anni del terremoto,come mai
pensiamo di risolvere i problemi degli altri se
non riusciamo a risolvere i nostri?Poi dicono
che la gente si allontana dalla politica ,ma quale politica?Poi parlano di Grillo e te credo che tutti lo ascoltano,dice in faccia quello che
ogni persona di buon senso lo pensa da anni.
Vi saluto e vi ringrazio Luciano Stivanin.

Luciano Stivanin 27.09.07 13:36| 
 |
Rispondi al commento

..."Ci sono persone che vivono molto personalmnte. Amano tutto ciò che toccano con le dita;appena ha da fare con loro,il mondo diventa un mondo privato e brilla come un arcobaleno..."(Musil) Basta partire da queste poche righe e chiedersi come sia possibile che una sera si e l'altra pure i cosiddetti guru del sapere attraverso i canali loro adibiti possano offendere l'intelligenza della gente. Pensano di avere a che fare con una manica di ignoranti e che il malessere diffuso che ci circonda sia una montatura da pruderie voluta da Beppe Grillo. Non si accorgono di quanto inverosimili e aleatorie possano essere alcune discussioni,che somigliano alla scoperta dell'acqua calda. L'ingiustizia che giorno dopo giorno ognuno di noi vive sulla propria pelle è diventata come una pentola d'acqua bollente e datoche sotto la pelle c'è il sangue,nessuno è disposto a rimanere impassibile. Ministri che si arrabbattano che danno fiato alle loro trombe e che pretendono di togliere anche l'organetto al popolino brutto sporco e cattivo. La politica non è un servizio e quando qualcuno prova ad avere delle risposte puntualmente queste sono disattese. E' successo anche a riguardo dei famigerati test per accedere alla facoltà di "Medicina e Chirurgia"Non una ma tante lettere sono state indirizzate al ministro Mussi e al suo sottosegretario Nando della Chiesa,per avere risposte e chiarezza ma nessuno ha fugato dubbi Succede infatti che una ragazza laureata in solo tre anni in biologia, vada a fare il test e si veda scavalcata da tante matricolette che per la propria esperienza scolastica conoscono a malapena la formula dell'H2O.Eppure la ragazza in questione ha studiato ,con esito positivo quelle stesse materie che costituivano le domande dei quiz. Ovviamente se la ragazza in questione fosse appartenuta alla casta o avesse avuto un bel portafoglio a fisarmonica non avrebbe avuto nessun problema,ma ormai in Italia la giustizia e la legalità hanno acquistato la faccia di Azzegarbugli

rosanna guerrini Commentatore certificato 27.09.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Continua dal post precedente:

Succederebbe che con il passare degli anni questi ricercatori scomparirebbero, non avendo più possibilità di esprimere il proprio lavoro ed avere risultati.
Verrebbero sostituite da persone poco inclini al proprio lavoro con principi e convinzioni morali meno salde.
Quello che è successo oggi.
Si accusano i cittadini di voler abolire i partiti quando si condanna solo quello che i partiti in Italia sono diventati, dei centri che smistano, tramite accordi precedenti, il potere.
E vero quello che lei dice nel suo articolo che conclude una domanda “Per chi suona la campana.”
Forse per i disonesti che si trovano oggi nel posto sbagliato, forse non suonerà per nessuno ma questo non può nascondere lo stato delle cose che oggi e sotto gli occhi di tutti.
Forse bisognerebbe chiedersi “Per chi dovrebbe suonare”. Cosa possono fare i cittadini onesti se non essere in disaccordo di come funziona lo Stato.
In un mondo martoriato già da mille altri problemi, tra cui l’inquinamento mondiale, la discordia tra i popoli, come si possono mandare a mediare, a proporre, i propri politici se non riescono ad amministrare il paese in cui sono stati eletti?
La classe politica dovrebbe essere composta da persone capaci con lo spirito di credere in quello che fanno e nel loro lavoro di funzionario pubblico.
Ma possiamo dire che oggi è cosi? Possiamo dire che un cittadino onesto con capacità amministrative tra i tanti settori dello stato e oggi disposto ad entrare in un sistema politico che oggi funziona cosi?
La risposta è nell’attuale classe politica stessa basta osservare e cercarla li.
Da questo poi il decadimento dello Stato, come istituzione, come valore ed il malcontento popolare di cui lei giustamente parla e solo un’inevitabile conseguenza gia accaduta di cui molti, solo oggi notano l’esistenza.
Come si può additare una parte dei cittadini di antipolitica quando chiedono solo il rispetto dei valori civili.
Cordiali saluti.
Davide.

Davide Arcadia 27.09.07 13:24| 
 |
Rispondi al commento

..."Ci sono persone che vivono molto personalmnte. Amano tutto ciò che toccano con le dita;appena ha da fare con loro,il mondo diventa un mondo privato e brilla come un arcobaleno..."(Musil) Basta partire da queste poche righe e chiedersi come sia possibile che una sera si e l'altra pure i cosiddetti guru del sapere attraverso i canali loro adibiti possano offendere l'intelligenza della gente. Pensano di avere a che fare con una manica di ignoranti e che il malessere diffuso che ci circonda sia una montatura da pruderie voluta da Beppe Grillo. Non si accorgono di quanto inverosimili e aleatorie possano essere alcune discussioni,che somigliano alla scoperta dell'acqua calda. L'ingiustizia che giorno dopo giorno ognuno di noi vive sulla propria pelle è diventata come una pentola d'acqua bollente e datoche sotto la pelle c'è il sangue,nessuno è disposto a rimanere impassibile. Ministri che si arrabbattano che danno fiato alle loro trombe e che pretendono di togliere anche l'organetto al popolino brutto sporco e cattivo. La politica non è un servizio e quando qualcuno prova ad avere delle risposte puntualmente queste sono disattese. E' successo anche a riguardo dei famigerati test per accedere alla facoltà di "Medicina e Chirurgia"Non una ma tante lettere sono state indirizzate al ministro Mussi e al suo sottosegretario Nando della Chiesa,per avere risposte e chiarezza ma nessuno ha fugato dubbi Succede infatti che una ragazza laureata in solo tre anni in biologia, vada a fare il test e si veda scavalcata da tante matricolette che per la propria esperienza scolastica conoscono a malapena la formula dell'H2O.Eppure la ragazza in questione ha studiato ,con esito positivo quelle stesse materie che costituivano le domande dei quiz. Ovviamente se la ragazza in questione fosse appartenuta alla casta o avesse avuto un bel portafoglio a fisarmonica non avrebbe avuto nessun problema,ma ormai in Italia la giustizia e la legalità hanno acquistato la faccia di Azzegarbugli

rosanna guerrini Commentatore certificato 27.09.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Sgarbi è l'emblema di come si possa raggiungere, a volte, e impunemente il parossismo mediatico. Come tanti altri che imperversano dopo che Berlusconi ha aperto i tombini delle fogne italiane, lui è uno di quelli che non conosce la vergogna, usa costantemente prepotenza e protervia se non gli dai sempre ragione. Avrebbe bisogno veramente che qualcuno si decidesse, dopo un suo uscire dalle righe, a cambiargli i connotati con una plastica facciale a suo di schiaffoni.
I maleducati si trattano così!!
Coloro che sostengono Beppe Grillo, sono solo persone intelligenti e in buona fede che hanno capito che la politica in Italia è una fogna a cielo aperto e che i nostri politici sono solo cialtroni che antepongono il loro proprio interesse a quello della collettività ... e molti si tingono i capelli spudoratamente.

beppe franchi 27.09.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento

To: Governo Italiano, Giornali Italiani, TV Italiane,
Un'Azione Collettiva (Class Action in inglese) è un’azione legale condotta da uno o più soggetti per conto di se stessi e di altre persone o entità che siano in circostanze identiche o simili.

L'azione collettiva è il modo migliore con cui i semplici cittadini possano essere tutelati e risarciti dai torti delle grandi aziende e delle multinazionali, la relativa sentenza favorevole avrà poi effetto o potrá essere fatta valere da tutti i soggetti che si trovino nell'identica situazione dell'attore, mentre invece oggi in Italia sarebbe necessario ripetere il processo per ogni cittadino nella stessa situazione. (wikipedia)

Questa petizione è per richiedere al governo di approvare immediatamente la CLASS ACTION anche in Italia, su modello di quella americana e non una all'ITALIANA, simile a quella presentata e poi morta al senato.

Firmate questa petizione per combatteri i soprusi e/o le truffe perpretate dalle grandi aziende (banche, società petrolifere, case farmaceutiche, ecc..) a danno di noi cittadini.


http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?cait2006

roberto l 27.09.07 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Sabato scorso mi sono recato in edicola per comprare l'inserto dell'Unita'"L'Odore dei soldi" di Travaglio. L'edicolante mi ha detto che gliene hanno mandato solo UNO,una signora l'aveva prenotato.Oggi me l'ha procurato dicendo che nel magazzino a Mantova ce ne sono tanti. Sara' un caso???? Io non credo...

Andrea U Commentatore certificato 27.09.07 13:18| 
 |
Rispondi al commento

..."Ci sono persone che vivono molto personalmnte. Amano tutto ciò che toccano con le dita;appena ha da fare con loro,il mondo diventa un mondo privato e brilla come un arcobaleno..."(Musil) Basta partire da queste poche righe e chiedersi come sia possibile che una sera si e l'altra pure i cosiddetti guru del sapere attraverso i canali loro adibiti possano offendere l'intelligenza della gente. Pensano di avere a che fare con una manica di ignoranti e che il malessere diffuso che ci circonda sia una montatura da pruderie voluta da Beppe Grillo. Non si accorgono di quanto inverosimili e aleatorie possano essere alcune discussioni,che somigliano alla scoperta dell'acqua calda. L'ingiustizia che giorno dopo giorno ognuno di noi vive sulla propria pelle è diventata come una pentola d'acqua bollente e datoche sotto la pelle c'è il sangue,nessuno è disposto a rimanere impassibile. Ministri che si arrabbattano che danno fiato alle loro trombe e che pretendono di togliere anche l'organetto al popolino brutto sporco e cattivo. La politica non è un servizio e quando qualcuno prova ad avere delle risposte puntualmente queste sono disattese. E' successo anche a riguardo dei famigerati test per accedere alla facoltà di "Medicina e Chirurgia"Non una ma tante lettere sono state indirizzate al ministro Mussi e al suo sottosegretario Nando della Chiesa,per avere risposte e chiarezza ma nessuno ha fugato dubbi Succede infatti che una ragazza laureata in solo tre anni in biologia, vada a fare il test e si veda scavalcata da tante matricolette che per la propria esperienza scolastica conoscono a malapena la formula dell'H2O.Eppure la ragazza in questione ha studiato ,con esito positivo quelle stesse materie che costituivano le domande dei quiz. Ovviamente se la ragazza in questione fosse appartenuta alla casta o avesse avuto un bel portafoglio a fisarmonica non avrebbe avuto nessun problema,ma ormai in Italia la giustizia e la legalità hanno acquistato la faccia di Azzegarbugli

rosanna guerrini Commentatore certificato 27.09.07 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
mi chiamo Mario Paloschi e mi occupo d'arte e di mostre.

Pur condividendo alcuni dei punti che, grazie a te, sono oggi alla ribalta, sono stato molto negativamente sorpreso dall'attacco specifico a Vittorio Sgarbi.

Ci tengo a segnalarti che la notte del 17 febbraio ero in auto con Vittorio Sgarbi, che mi diede gentilmente un passaggio sino ad Ancona (sulla sua auto personale) già che avevo perso l'aereo (Alitalia) per rientrare.

Ho avuto il piacere di assistere in diretta alla tua chiamata (in viva voce) nella quale sostenevi favrevolmente l'iniziativa dell'Assessore milanese rispetto al traffico nel centro città. Scrissi io personalmente su un quotidiano il tuo indirizzo di posta elettronica (spero senza errori già che uso Internet e la posta elettronica dal 1994) su dettatura dello stesso Sgarbi che ripetè ad alta voce e per farmi sentire meglio l'indirizzo stesso.

Penso quindi che le motivazioni del "testa di cazzo" con cui hai apostrofato il noto storico dell'arte, siano totalmente inconsistenti.

Il problema più grande del nostro paese e quindi anche delle nostra classe politica, di quella imprenditoriale è, a mio parere, la mediocrità e la meschineria che, forse cromosomicamente ci attanaglia.

L'approfittarsi di una situazione di privilegio (di nascosto e non pubblicamente) il parlare senza l'umiltà di "poter non sapere, il cercare di raggiungere obiettivi già in partenza frutto di un mediocre compromesso, sono comportamenti all'ordine del giorno nei nostri Palazzi, nei tribunali, nei consigli di Amministrazione.
A questo proposito sia tu che Vittorio Sgarbi, per quanto posso sapere e vedere e senza riferimenti al merito e modo in cui conducete le Vostre iniziative, vi distinguete, portando fino in fondo ciò a cui credete e assumendovene le responsabilità relative, pratica assai rara in questa nazione.
Saluti, Mario

Mario Paloschi Commentatore certificato 27.09.07 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo all’editoriale di Ezio Mauro “Antipolitica, per chi suona la campana.” Pubblicata oggi su Repubblica.it.
Una domanda. Perché si è arrivati a questo punto oggi?
Possiamo dire credo con tranquillità che gli italiani sono un popolo buono che perdonano facilmente tutto, e nella loro indole storica ma per italiani io considero le persone anche comuni che lavorano onestamente, o si trovano in condizione di poterlo fare.
Chi invece anche con nomi meno noti, pseudo-imprenditori che cavalcano l’operare dei più noti ed illustri speculano sul futuro, quel futuro che un giorno sarà dei propri figli, queste persone le definirei semplice: abitanti dell’Italia.
Innanzitutto farei chiarezza su alcuni termini.
Prima di tutto “Antipolitica” è lo stato della politica oggi in Italia. Politica è quello che dovrebbe realmente essere tramite cittadini pagati per lavorare al servizio della collettività.
La politica è non semplice da esercitare, far quadrare un bilancio economico di milioni di persone, definire una struttura societaria che funziona, dall’istruzione, alla sanità alla previdenza al sistema pensionistico, alla pubblica sicurezza.
Oggi dopo anni di governi i cittadini hanno come l’impressione che la stessa classe politica si è dimenticata di questo suo ruolo primario.
Ma come tutti i settori lavorativi del mondo, per fare alcune sopra la media ci vogliono persone più predisposte ed in grado di altre. Come un ricercatore si impegna allo studio di una soluzione ad una malattia cosi un politico dovrebbe affacciarsi alla politica con lo scopo di contribuire, se in grado, all’amministrazione di uno stato.
Ma cosa succederebbe se la possibilità di ricerca fosse bandita dalle Università, dai laboratori di ricerca, dallo studio di tecnologie volte migliorare la vita di tutti nel mondo se le porte venissero chiuse ai ricercatori, scienziati, che combattono le malattie, l’inquinamento, il degrado del pianeta?

Per motivi di spazio continuo nel prossimo post..

Davide Arcadia 27.09.07 12:56| 
 |
Rispondi al commento

V-DAY: IO C'ERO.
V-DAY: IO CERO, davanti alla lapide della democrazia. Io Lumino. Io Li-mino. Io Li-Limito.
Io Lì-Li-Limito. Io un mito. Tu un mito. Tutti un mito. Bergonzoni un mito. Grillo un mito.
Lì. Dove son loro. E' l'ora. L'orina. L'orina fuori dal vaso. Il vaso è colmo, il vaso è tratto.
Trattiamo.
Ma non facciamo più prigionieri.
Se no tornano a Porta a Porta. Perchè qualcuno ce li porta. E per noi va storta.
E per loro la torta.

Pierfranco Grivet Brancot 27.09.07 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Ci sarebbe tanto tanto da dire a da fare e condivido la tua iniziativa perchè qualcuno pur si deve muovere. Adesso sta a noi Italiani a supportarti ed incoraggiarti a non abbandonare il lavoro fin qui svolto. Io sono siciliano e quindi non restare solo al nord scendi anche al sud. Siamo stanchi e stufi di questi personaggi politici e parapolitici insieme a tutte le loro componenti esempio Associazioni senza scopo di lucro, ma con presidenti che viaggiano in macchine di lusso ed altro, Assicurazioni che ti spennano, comprare il pane fra poco non è di tutti ecc... troppi sanguisugo, ci vuole un po d'ordine ed tanto altro. Ti aspettiamo al sud crea un buon movimento e facciamo comandare il popolo onesto

rosario armeli 27.09.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento

un grazie a: beppe grillo e ad alessandro bergonzoni
un "si vergogni" a: vespa, quel giornalista de "il giornale", mastella, de michelis, casini, montezemolo, d'alema, bertinotti e a tutti quelli di cui non ricordo il nome, ma parlano di antipolitica

romolo raimondi 27.09.07 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Lo ripeto, cari amici, parlare e scrivere non basta più. Andiamo tutti davanti al Parlamento, pacificamente, a mani e piedi nudi, e rimaniamoci finché il Capo dello Stato non scioglerà le Camere.
Se si tornasse a votare il nostro peso si farebbe sentire comunque.

Massimo Ortelio Commentatore certificato 27.09.07 12:32| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI ONESTA'

VEDO E SENTO TANTE DI QUELLE " NEFANDEZZE" COMMESSE DA INDIVIDUI " AUTODICHIARATISI" FEDELI CREDENTI IN DIO E NELLA DIVINA GIUSTIZIA, CHE COMINCIO FORTEMENTE A DUBITARE CHE QUESTI CI CREDANO VERAMENTE.
PIUTTOSTO, STRANAMENTE COMINCIO A PENSARE CHE, FORSE , A CREDERE INCONSCIAMENTE IN DIO SIANO RIMASTI PROPRIO QUELLI CHE SE LA PRENDONO CON LUI E LO OFFENDONO.
NEL CASO IN CUI DIO NON ESISTESSE ..CHIARAMENTE E PER FORTUNA .....AMNISTIA PER TUTTI.
MA, NEL CASO CHE DIO ESISTA...VOGLIO AUGURARMI CHE FINIRANNO COMUNQUE "F O T T U T I " TUTTI IN BLOCCO .
A M E N

Rosario Margio Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 12:21| 
 |
Rispondi al commento

..."Ci sono persone che vivono molto personalmnte. Amano tutto ciò che toccano con le dita;appena ha da fare con loro,il mondo diventa un mondo privato e brilla come un arcobaleno..."(Musil) Basta partire da queste poche righe e chiedersi come sia possibile che una sera si e l'altra pure i cosiddetti guru del sapere attraverso i canali loro adibiti possano offendere l'intelligenza della gente. Pensano di avere a che fare con una manica di ignoranti e che il malessere diffuso che ci circonda sia una montatura da pruderie voluta da Beppe Grillo. Non si accorgono di quanto inverosimili e aleatorie possano essere alcune discussioni,che somigliano alla scoperta dell'acqua calda. L'ingiustizia che giorno dopo giorno ognuno di noi vive sulla propria pelle è diventata come una pentola d'acqua bollente e datoche sotto la pelle c'è il sangue,nessuno è disposto a rimanere impassibile. Ministri che si arrabbattano che danno fiato alle loro trombe e che pretendono di togliere anche l'organetto al popolino brutto sporco e cattivo. La politica non è un servizio e quando qualcuno prova ad avere delle risposte puntualmente queste sono disattese. E' successo anche a riguardo dei famigerati test per accedere alla facoltà di "Medicina e Chirurgia"Non una ma tante lettere sono state indirizzate al ministro Mussi e al suo sottosegretario Nando della Chiesa,per avere risposte e chiarezza ma nessuno ha fugato dubbi Succede infatti che una ragazza laureata in solo tre anni in biologia, vada a fare il test e si veda scavalcata da tante matricolette che per la propria esperienza scolastica conoscono a malapena la formula dell'H2O.Eppure la ragazza in questione ha studiato ,con esito positivo quelle stesse materie che costituivano le domande dei quiz. Ovviamente se la ragazza in questione fosse appartenuta alla casta o avesse avuto un bel portafoglio a fisarmonica non avrebbe avuto nessun problema,ma ormai in Italia la giustizia e la legalità hanno acquistato la faccia di Azzegarbugli

rosanna guerrini Commentatore certificato 27.09.07 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Contributo operativo. Vi racconto di come si conquista (sic!) l’Italia con 20 dico 20 persone. L’organizzazione di FI prevede che i coordinatori regionali (ogni regione d’Italia ne ha uno e uno soltanto) abbiano carta bianca, diritto di veto ovvero compito principale del loro ruolo di individuare e/o imporre i candidati al parlamento, alle regioni, alle province ecc ecc.
I 20 coordinatori regionali sono nominati/cooptati, investiti dell’incarico dal Presidente di FI personalmente in quanto debbono essere individui di accertata e incondizionata fiducia poiché dovranno ubbidire ad Uno soltanto.
Controllando/influenzando, quindi, i media e invogliando (o se preferite illudendo) la gente a votare per il suo partito, con l’attuale legge elettorale che non prevede la possibilità di assegnare la preferenza in fase di voto, verrà eletto (sono stati eletti) solo chi sarà benvoluto al vertice e successivamente compiacente.
Pertanto: parlamentari, consiglieri regionali e provinciali, sindaci dei Comuni più importanti sono in ostaggio e recitano secondo direttive ricevute.
Venti persone equivalgono a venti riunioni due o tre volte l’anno e forse meno. Tutto il resto è gestione del potere quando non è folclore strategico per attrarre l’attenzione.
SEGUE….
Ah, dimenticavo di dirvi che NON sono un elettore di sinistra.
Andrea Pigna - Rapallo

Andrea Pigna Commentatore certificato 27.09.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

dopo l'otto settembre, la tv è in fermento.....quanto disquisire su Grillo!
Hanno fatto parlare persino Sgarbi, che ha fatto un soliloquio da psichiatra.....molto bravo a parlare......ma i contenuti andrebbero trattati in analisi, più che in tv!
Una serie di discorsi che con la giustizia non hanno nulla a che fare!
E gli altri.....!
Ora cercano di macinarlo e di digerirlo con il loro strumento, potentissimo:l'informazione di massa, con cui stanno cercando ancora una volta di "manipolare la nostra opinione, stiamo attenti!
non sentite quante ne dicono?
Ma io so, tanti sanno cosa dice Grillo, tanti che come me lo seguono da anni, sanno che, a prescindere dai partiti, dalla persona, da tutto, dice la sacrosanta verità!

spanu paola 27.09.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Non esiste liberta’ di stampa per chi si occupa della ricostruzione a rischio nelle Marche!

Il bavaglio alla stampa da parte della Regione Marche. La giornalista ,propietaria del Castello di Fiordimonte, Alfi, per aver denunciato i reati contro i terremotati ha subito oltre dieci processi penali, sempre assolta!
“Presidente non faccia questo affronto ai terremotati, stringendo la mano degli amministratori delle Marche!”Sarebbe come spargere il sale su ferite ancora aperte ed in cancrena!Un appello al Presidente Napolitano dall’Ucle , affinche’ non ratifichi gli abusi di potere della Regione Marche, accettando l’invito a glorificare una ricostruzione a rischio, per il 10 l’anniversario del sisma sett.97.Un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica e’ stato presentato dai legali della Ucle .Terremotati e dal Presidente Ucle Consumatori,in merito a pluriennali abusi di potere, travisamenti, inadempienze, omissioni ,praticati dalla Regione Marche , in una ricostruzione a rischio (denunciata non solo dall’Ucle, ma dall’ordine Architetti, ingg, Geometri di MC sin dal 2000)che ha distrutto il Castello Hohenstaufen di Alfi Fiordimonte, sededell’Ucle e di associazioni umanitarie .Benche’ lo stato avesse stanziato 2 miliardi di lire per il ripristino del Castello a seguito del sisma del 97, la regione ha violato l’ordinanza 268/97 , art. 10 , pericolosita’ verso terzi di tutti gli edifici sulla strada e violato altresi’ la priorita’275/98, volutamente estrapolando il fabbricato 81 dall’8o benche’ unicum e nonostante in possesso delle shede GNDT pericolosita’ edifici sulla strada, nonostante migliaia di solleciti ed esposti, la Regione ha immesso in un canale morto il Castello.

flavia p. Commentatore certificato 27.09.07 12:12| 
 |
Rispondi al commento

La questione è più contorta dell solito, siamo sicuri che cosi facendo non avvantaggiamo Berlsconi come dice Sgarbi? Però non ci obbiamo fermare, leggiamo studiamo non ci interessa più la cronaca voglamo sapere coa sta succedendo alla nostra società e cosa è successo da tangentopoli ad oggi, lo ha ammesso anche Di Pietro le tangenti adesso si chiamano consulenze, viaggi di studio a Miami e in altri posti turistici SVEGLIA.

marco masia 27.09.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Contributo operativo. Vi racconto di come si conquista (sic!) l’Italia con 20 dico 20 persone. L’organizzazione di FI prevede che i coordinatori regionali (ogni regione d’Italia ne ha uno e uno soltanto) abbiano carta bianca, diritto di veto ovvero compito principale del loro ruolo di individuare e/o imporre i candidati al parlamento, alle regioni, alle province ecc ecc.
I 20 coordinatori regionali sono nominati/cooptati, investiti dell’incarico dal Presidente di FI personalmente in quanto debbono essere individui di accertata e incondizionata fiducia poiché dovranno ubbidire ad Uno soltanto.
Controllando/influenzando, quindi, i media e invogliando (o se preferite illudendo) la gente a votare per il suo partito, con l’attuale legge elettorale che non prevede la possibilità di assegnare la preferenza in fase di voto, verrà eletto (sono stati eletti) solo chi sarà benvoluto al vertice e successivamente compiacente.
Pertanto: parlamentari, consiglieri regionali e provinciali, sindaci dei Comuni più importanti sono in ostaggio e recitano secondo direttive ricevute.
Venti persone equivalgono a venti riunioni due o tre volte l’anno e forse meno. Tutto il resto è gestione del potere quando non è folclore strategico per attrarre l’attenzione.
SEGUE….
Ah, dimenticavo di dirvi che NON sono un elettore di sinistra.
Andrea Pigna - Rapallo

Andrea Pigna Commentatore certificato 27.09.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

il discorso è un pò complicato, ma il messaggio è chiarissimo: è ora di darci una svegliata e mobilitarci per migliorare la situazione (cambiarla?).

Io e la mia ragazza, con altri giovani del mio paese, stiamo promuovendo una lista civica per le prossime elezioni politiche apartitica...speriamo bene.

Buona giornata,

Fabrizio Valdrighi (Pisa)

Fabrizio Valdrighi 27.09.07 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Lukino .
Naturalmente è superfluo (per chi non ha ancora subito la contaminazione dell'ignoranza) rimembrare ciò che è accaduto l'otto settembre scorso. Ciò che mi fa soffrire spasmodicamente è la tentata indifferenza mostrata dai nostri concittadini giornalisti e fautori dellA “informazione”.In cuor loro che penseranno? Sicuramente non si diranno: sono un Vigliacco, Vigliacco, leale, leale, hanno ragione loro, hanno ragione loro,
la nostra e disinformazione, la nostra e disinformazione .. sono un VIGLIACCO! Che importa se alla fine vincono loro io sarò con loro. Sono un VIGLIACCO!!
Sono sicuro che in cuor vostro vi fate SCHIFO!!!! Dove è la vostra dignità? dovreste avere due palle così ed essere coerenti e rispettosi per chi prima di voi a sputato sangue per il diritto all'informazione leale, equa, LIBERA!! Non vi biasimo per quello che state facendo perché proprio non ve ne rendete conto. Anche voi siete stati contaminati dalla rabbia “Cani” Vorrei vedervi tutti insieme, così “Riunione dei Giornalisti in piazza tal dei tali” ad ostentare il vostro orgoglio, felici del lavoro che fatte per la comunità, e noi poveri idioti dall’altra a “ringraziarvi”. Brutte puttane vendute anzi comprate e purtroppo con i nostri soldi…. Cornuti e impiccati.
Guardo e leggo a piccole dosi ciò che ditte e scrivete per rendermi conto giorno dopo giorno quanto siete “Cani” e ciò che m’impedisce di impazzire di rabbia è sapere che almeno trecento mila persone sono nel mio luogo nel mio tempo. Purtroppo so anche che una minoranza di “servi della gleba " lavorerà affinché il nostro luogo e il nostro tempo non siano altro che canne al vento, come lo sono, del resto, i nostri concittadini contaminati dall’ignoranza.
E' un finale triste lo so ma non c'è questo nel nostro futuro prossimo, perché ci stanno facendo incazzare sul serio e io ci sarò anche quando, vedrete, saremmo costretti a marciare su ROMA e questa volta saremmo incazzati molto incazzati e soprattutto saremmo 1milione

Luca Costa 27.09.07 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ieri a "Porta a porta" è continuata l'azione che tende a screditare te e tutti quelli che scrivono nei blog. Per il giornalista de "il Giornale" (indovinate di chi è dipendente?) le persone che scrivono e seguono i blog sono... il peggio della società... gente che non ha altre soddisfazioni nella vita... gente che ha come unico obiettivo inveire contro chi ce l'ha fatta!... Insomma dei poveracci, invidiosi e anche pochi!
Mi dispiace per il giornalista, ma non è così! Come dice Bergonzoni al V day era pieno di professionisti, di docenti e rappresentanti di tutte le categorie lavorative. Io stesso sono un affermato libero professionista soddisfatto del mio lavoro e della mia vita. Ciò non toglie che io sia nauseato dal fatto di dover pagare delle tasse che altri non pagano, di dover lavorare per quaranta anni per avere una pensione che "la Casta" può avere dopo 6 mesi di legislatura, di essere rappresentato da veri delinquenti!
Questi personaggi, i Vespa e i vari ospiti "illustri" come il famoso ladro De Michelis, la politologa Wilma de Angelis si indignano per il linguaggio usato da Grillo senza soffermarsi al messaggio che lui e tutti quelli che hanno detto Vaffanculo volevano portare. Qualche sforzo inutile l'ha fatto il giornalista della Stampa e Di Pietro ma forse la dialettica non è il loro forte! Adesso i vari tg mediaset e rai si sforzano per "questa" operazione di screditamento ma quanto potrà durare questo REGIME?
saluti a tutti dalla Sardegna

Roberto C. Commentatore certificato 27.09.07 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici,
prima d tutto faccio una prefazione: "Anche io come voi sono INCAZZATO NERO CON LA POLITICA, I POLITICI E L'ITALIA" perchè non ci stanno facendo vivere piu!!! Quindi:
- V-fanculo alle tasse che abbiamo
- V-fanculo alla disoccupazione che abbiamo
- V-fanculo alla spesa pubblica che ci opprime
- V-fanculo alla politica e gli artefici di questo schifo
- V-fanculo alla lentezza burocratica e vecchiaia strutturale del ns paese
- V-fanculo a tutti coloro che fanno impicci.....e per impicci includo tutte le piccole "italianate quotidiane!"
- V-fanculo al sistema istruzione e sanità che fa schifo!
- V-fanculo al garantismo, impiego pubblico superfluo, favoritismo e tutto ciò che sta affondando il paese!
- V-fanculo alla nostra amata cara stravecchia legge costituzionale che non ci permette di cambiare nulla!
Questo mio sfogo per dire che spero che l'iniziativa di Beppe Grillo possa diventare un nuovo modo di pensare, ma sopratutto di agire per mandare via tutti e fondare forze politiche o civili nuove. Persone a cui sta a cuore il futuro dei loro figli, il futuro del nostro bel paese, il nostro futuro!!!!! Persone che abbiamo la voglia di fare e non solo di parlare, persone che possano anche far parte di tutto ciò in modo attivo e personale.
SE UN GIORNO SI DOVESSE ARRIVARE A POTER DECIDERE LE COSE FONDAMENTALI DELLA POLITICA O DELLA NOSTRA ECONOMIA ATTRAVERSO GLI STRUMENTI MOZIONE, REFERENDUM, RACCOLTA FIRME, CREAZIONE DI LISTE ECC...... IO SARO' BEN LIETO E ORGOGLIOSO DI DARE IL MIO CONTRIBUTO.
UN SALUTO A TUTTI ED ANDIAMO AVANTI COS!!!!

Sandro Mezzetti "molto incazzato da Roma"

sandro m. Commentatore certificato 27.09.07 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Tutti ne parlano. E alla fine è vero, sto blog è uno degli ultimi posti dove si può scrivere la propria idea senza aver paura del pensiero del propetario del blog(tanto lui ne dice di robe, no??!). Comunque caro grande Bergonzoni gli italiani non sono spenti, niente affatto. Siamo solamente i soliti orgogliosi che credono sempre di essere i migliori in tutto e si accorgono di essere nella merda solo quando questa ha pressochè sommerso la nostra amata penisola.
Non possiamo pensare che tutto vada bene quando la casta dei politici pensa solo alle pensioni, alle GRANDI GRANDISSIME opere e ai loro soldi in tasca. Ma forse gli italiani sono anche questo. Forse siamo così amanti del potere e del benessere che quando riceviamo qualche benificio, eccoci pronti a chiudere gli occhi di fronte a tutto. Fa schifo a dirlo e a scriverlo ma forse siamo anche questo. Non mi ci rispecchio in questa immagine(e forse molti di questo blog). Chi ci assicura che una "rivoluzione" porterà al potere delle persone con diversi ideali?..Dobbiamo cambiare i valori in testa delle persone se vogliamo cambiare qualcosa e non già le istituzioni. Non si può cambiare un paese degradato da 20 anni di apolitica in un anno o due. Il processo è lento, lo si voglia o no..
Ovviamente ben vengano riforme drastiche ove si può e ove non ci sono dubbi della molarità di tale riforme (vedi deputati condannati..) ma non illudiamoci ok?..Forse Bergonzoni ha ragione..siamo sognatori e illusi e per sognare bisogna dormire.

Manuel M. Commentatore certificato 27.09.07 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa mi piace di Grillo...il fatto che sia obbiettivo...a prescindere che si parli di destra o di sinistra...
Però mi chiedo una cosa: perchè quando parla di Berlusconi e della destra nessuno fiata e adesso che parla di Prodi e della sinistra tutti insorgono contro di lui?
E' una vergogna!!!!

elisabetta lunadei 27.09.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig. Grillo,

sono con Te e i tuoi pensieri li condivido pienamente perchè uguali ai miei. Visito il blog da poco ma è più che sufficiente per capirne i contenuti, i quali vagano senza sfogo nella mia mente e di molti miei conoscenti, forse da sempre, sicuramente da quando ero ragazzo.
Innazi tutto vorrei che trovassi il modo di non esporti troppo personalmente al fine di evitare che qualche legge fatta appositamente per Te ti tolga di mezzo e metta fine a questa fantastica cosa che ci hai dato modo di cominciare( sai quando accendi quella scatola nera che tutti hanno in casa e senti dire "il fenomeno Beppe Grillo" io dico "e tutti noi che siamo con Te perchè non se la prendono anche con noi", e pensare che la televisione la teniamo in piedi noi, pubbliche e anche private. Possibile che non c'è una tv, che gurdano tutti, che possa darci voce in modo da poter arrivare anche a quelle persone, e sono tante, che la rete non se la filano per niente. Quella scatola è un mezzo proppo potente, condiziona la gente, figurati chi qusti pensieri semplicemente ONESTI li ha radicati nella mente. Mi sto dilungando.
Rinnova la mia solidarietà, buon lavoro.
Angelo Vivona

Angelo Vivona Commentatore certificato 27.09.07 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici,
prima d tutto faccio una prefazione: "Anche io come voi sono INCAZZATO NERO CON LA POLITICA, I POLITICI E L'ITALIA" perchè non ci stanno facendo vivere piu!!! Quindi:
- V-fanculo alle tasse che abbiamo
- V-fanculo alla disoccupazione che abbiamo
- V-fanculo alla spesa pubblica che ci opprime
- V-fanculo alla politica e gli artefici di questo schifo
- V-fanculo alla lentezza burocratica e vecchiaia strutturale del ns paese
- V-fanculo a tutti coloro che fanno impicci.....e per impicci includo tutte le piccole "italianate quotidiane!"
- V-fanculo al sistema istruzione e sanità che fa schifo!
- V-fanculo al garantismo, impiego pubblico superfluo, favoritismo e tutto ciò che sta affondando il paese!
- V-fanculo alla nostra amata cara stravecchia legge costituzionale che non ci permette di cambiare nulla!
Questo mio sfogo per dire che spero che l'iniziativa di Beppe Grillo possa diventare un nuovo modo di pensare, ma sopratutto di agire per mandare via tutti e fondare forze politiche o civili nuove. Persone a cui sta a cuore il futuro dei loro figli, il futuro del nostro bel paese, il nostro futuro!!!!! Persone che abbiamo la voglia di fare e non solo di parlare, persone che possano anche far parte di tutto ciò in modo attivo e personale.
SE UN GIORNO SI DOVESSE ARRIVARE A POTER DECIDERE LE COSE FONDAMENTALI DELLA POLITICA O DELLA NOSTRA ECONOMIA ATTRAVERSO GLI STRUMENTI MOZIONE, REFERENDUM, RACCOLTA FIRME, CREAZIONE DI LISTE ECC...... IO SARO' BEN LIETO E ORGOGLIOSO DI DARE IL MIO CONTRIBUTO.
UN SALUTO A TUTTI ED ANDIAMO AVANTI COS!!!!

Sandro Mezzetti "molto incazzato da Roma"

sandro m. Commentatore certificato 27.09.07 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ieri a "Porta a porta" è continuata l'azione che tende a screditare te e tutti quelli che scrivono nei blog. Per il giornalista de "il Giornale" (indovinate di chi è dipendente?) le persone che scrivono e seguono i blog sono... il peggio della società... gente che non ha altre soddisfazioni nella vita... gente che ha come unico obiettivo inveire contro chi ce l'ha fatta!... Insomma dei poveracci, invidiosi e anche pochi!
Mi dispiace per il giornalista, ma non è così! Come dice Bergonzoni al V day era pieno di professionisti, di docenti e rappresentanti di tutte le categorie lavorative. Io stesso sono un affermato libero professionista soddisfatto del mio lavoro e della mia vita. Ciò non toglie che io sia nauseato dal fatto di dover pagare delle tasse che altri non pagano, di dover lavorare per quaranta anni per avere una pensione che "la Casta" può avere dopo 6 mesi di legislatura, di essere rappresentato da veri delinquenti!
Questi personaggi, i Vespa e i vari ospiti "illustri" come il famoso ladro De Michelis, la politologa Wilma de Angelis si indignano per il linguaggio usato da Grillo senza soffermarsi al messaggio che lui e tutti quelli che hanno detto Vaffanculo volevano portare. Qualche sforzo inutile l'ha fatto il giornalista della Stampa e Di Pietro ma forse la dialettica non è il loro forte! Adesso i vari tg mediaset e rai si sforzano per "questa" operazione di screditamento ma quanto potrà durare questo REGIME?
saluti a tutti dalla Sardegna

Roberto Cirillo 27.09.07 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig. Grillo,

sono con Te e i tuoi pensieri li condivido pienamente perchè uguali ai miei. Visito il blog da poco ma è più che sufficiente per capirne i contenuti, i quali vagano senza sfogo nella mia mente e di molti miei conoscenti, forse da sempre, sicuramente da quando ero ragazzo.
Innazi tutto vorrei che trovassi il modo di non esporti troppo personalmente al fine di evitare che qualche legge fatta appositamente per Te ti tolga di mezzo e metta fine a questa fantastica cosa che ci hai dato modo di cominciare( sai quando accendi quella scatola nera che tutti hanno in casa e senti dire "il fenomeno Beppe Grillo" io dico "e tutti noi che siamo con Te perchè non se la prendono anche con noi", e pensare che la televisione la teniamo in piedi noi, pubbliche e anche private. Possibile che non c'è una tv, che gurdano tutti, che possa darci voce in modo da poter arrivare anche a quelle persone, e sono tante, che la rete non se la filano per niente. Quella scatola è un mezzo proppo potente, condiziona la gente, figurati chi qusti pensieri semplicemente ONESTI li ha radicati nella mente. Mi sto dilungando.
Rinnova la mia solidarietà, buon lavoro.
Angelo Vivona

Angelo Vivona Commentatore certificato 27.09.07 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro Mastella non ti preoccupare se ti fottono... tanto noi siamo stati tutti fottuti come cittadini tante volte se vuoi ti consoliamo noi.

BISOGNA FARE QUALCOSA PER L'INFORMAZIONE IN ITALIA, QUESTA E' L'URGENZA DEMOCRATICA.

Pago il canone e non ne posso più di non poter avere nessuna voce in capitolo sui programmi e sulle scelte editoriali dell'azienda Rai che li finanzia anche con i meie soldi. Possibile che non si possa fare un ricorso legale anche ad una corte europea per questa anomalia?
Possibile che noi con il canone paghiamo lo stipendio dei direttori dei TG Rai e dobbiamo ricevere in cambio solo quel prodotto molto molto scadente? Possibile che la Rai possiede un archivio di film e concerti incredibile e che io li debba scaricare dalla rete o affittare a pagamento e sapere che con il canone finanzio programmi come l'isola, l'italia in diretta e mille altri visti negli ultimi anni? Possibile che in un paese laico la Rai che finanzio con il canone debba parlare solo in accordo con il vaticano? Possibile che nei TG non si ascoltino mai le voci delle altre confessioni religiose in materia etica, sociale e chi piu ne ha ne metta?

SI E' TUTTO POSSIBILE PURTROPPO PERCHE' ACCADE. MA E' ANCHE POSSIBILE CHE TUTTO CIO' CAMBI. DOBBIAMO FARLO CAMBIARE CON LE NOSTRE VOCI CON LE NOSTRE VITE E NON CON LE VIOLENZE DI CUI SIAMO VITTIME OGNI GIORNO. L'INFORMAZIONE CHE C'E' IN ITALIA E' UNA VIOLENZA QUELLA SI, NON FISICA MA IDEOLOGICA, MORALE E UMANA. PENSATE SIA MINORE DI QUELLA FISICA? IO NO.
E POSSIBILE CHE UN UOMO SOLO TRASCINI MIGLIAIA DI PERSONE IN UN MARCIA PACIFICA PER IL SALE, CHE UN GRUPPO DI MONACI COINVOLGA UN POPOLO ANNICHILITO IN UNA PACIFICA MANIFESTAZIONE CONTRO UN REGIME MILITARE E SARA' POSSIBILE CHE UN GRUPPO DI CITTADINI ITALIANI MUOVA LA NAZIONE VERSO UNA CONVIVENZA DIGNITOSA, ARMONIOSA E RISPETTOSA DEI VALORI ETICI UMANI E SOCIALI.

carlo paragona Commentatore certificato 27.09.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro Mastella non ti preoccupare se ti fottono... tanto noi siamo stati tutti fottuti come cittadini tante volte se vuoi ti consoliamo noi.

BISOGNA FARE QUALCOSA PER L'INFORMAZIONE IN ITALIA, QUESTA E' L'URGENZA DEMOCRATICA.

Pago il canone e non ne posso più di non poter avere nessuna voce in capitolo sui programmi e sulle scelte editoriali dell'azienda Rai che li finanzia anche con i meie soldi. Possibile che non si possa fare un ricorso legale anche ad una corte europea per questa anomalia?
Possibile che noi con il canone paghiamo lo stipendio dei direttori dei TG Rai e dobbiamo ricevere in cambio solo quel prodotto molto molto scadente? Possibile che la Rai possiede un archivio di film e concerti incredibile e che io li debba scaricare dalla rete o affittare a pagamento e sapere che con il canone finanzio programmi come l'isola, l'italia in diretta e mille altri visti negli ultimi anni? Possibile che in un paese laico la Rai che finanzio con il canone debba parlare solo in accordo con il vaticano? Possibile che nei TG non si ascoltino mai le voci delle altre confessioni religiose in materia etica, sociale e chi piu ne ha ne metta?

SI E' TUTTO POSSIBILE PURTROPPO PERCHE' ACCADE. MA E' ANCHE POSSIBILE CHE TUTTO CIO' CAMBI. DOBBIAMO FARLO CAMBIARE CON LE NOSTRE VOCI CON LE NOSTRE VITE E NON CON LE VIOLENZE DI CUI SIAMO VITTIME OGNI GIORNO. L'INFORMAZIONE CHE C'E' IN ITALIA E' UNA VIOLENZA QUELLA SI, NON FISICA MA IDEOLOGICA, MORALE E UMANA. PENSATE SIA MINORE DI QUELLA FISICA? IO NO.
E POSSIBILE CHE UN UOMO SOLO TRASCINI MIGLIAIA DI PERSONE IN UN MARCIA PACIFICA PER IL SALE, CHE UN GRUPPO DI MONACI COINVOLGA UN POPOLO ANNICHILITO IN UNA PACIFICA MANIFESTAZIONE CONTRO UN REGIME MILITARE E SARA' POSSIBILE CHE UN GRUPPO DI CITTADINI ITALIANI MUOVA LA NAZIONE VERSO UNA CONVIVENZA DIGNITOSA, ARMONIOSA E RISPETTOSA DEI VALORI ETICI UMANI E SOCIALI.

carlo paragona Commentatore certificato 27.09.07 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ieri a "Porta a porta" è continuata l'azione che tende a screditare te e tutti quelli che scrivono nei blog. Per il giornalista de "il Giornale" (indovinate di chi è dipendente?) le persone che scrivono e seguono i blog sono... il peggio della società... gente che non ha altre soddisfazioni nella vita... gente che ha come unico obiettivo inveire contro chi ce l'ha fatta!... Insomma dei poveracci, invidiosi e anche pochi!
Mi dispiace per il giornalista, ma non è così! Come dice Bergonzoni al V day era pieno di professionisti, di docenti e rappresentanti di tutte le categorie lavorative. Io stesso sono un affermato libero professionista soddisfatto del mio lavoro e della mia vita. Ciò non toglie che io sia nauseato dal fatto di dover pagare delle tasse che altri non pagano, di dover lavorare per quaranta anni per avere una pensione che "la Casta" può avere dopo 6 mesi di legislatura, di essere rappresentato da veri delinquenti!
Questi personaggi, i Vespa e i vari ospiti "illustri" come il famoso ladro De Michelis, la politologa Wilma de Angelis si indignano per il linguaggio usato da Grillo senza soffermarsi al messaggio che lui e tutti quelli che hanno detto Vaffanculo volevano portare. Qualche sforzo inutile l'ha fatto il giornalista della Stampa e Di Pietro ma forse la dialettica non è il loro forte! Adesso i vari tg mediaset e rai si sforzano per "questa" operazione di screditamento ma quanto potrà durare questo REGIME?
saluti a tutti dalla Sardegna
Roberto

Roberto Cirillo 27.09.07 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, finora ci siamo scritti un sacco di cose. Che tu sei bravo, che noi siamo bravi, che loro "non sono bravi" etc. etc.
Vorrei che da questa grande moltitudine di gente che sei riuscito "a far rivivere" venissero un pò di proposte. Io ne vorrei fare due:
A) un V-day a Palermo coinvolgendo i grandi, grandissimi volontari di "Addio pizzo" e uno a Casal di Principe, paese di Saviano (autore di "Gomorra") e dei casalesi.
Forse sarà anche rischioso, ma vale la pena di provare e dimostrare che noi non siamo qualunquisti e disfattisti, ma che ci stanno a cuore quelle vere e profonde riformre della Società che gran parte della politica tollera e spesso alimenta.
Un forte abbraccio... Vittorio Palumbo.

Vittorio Palumbo 27.09.07 11:16| 
 |
Rispondi al commento

sono genitore di due maschi di 19 e 29 anni
ho cercato di trasmettere, e penso di esserci riuscito, il rispetto delle regole.
in televisione devo però sentire l'onorevole sgarbi che considera la propria condanna a sei mesi una condanna "risibile"

stefano vergari 27.09.07 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ieri a "Porta a porta" è continuata l'azione che tende a screditare te e tutti quelli che scrivono nei blog. Per il giornalista del "il Giornale" (indovinate di chi è dipendente?) le persone che scrivono e seguono i blog sono... il peggio della società... gente che non ha altre soddisfazioni nella vita... gente che ha come unico obiettivo inveire contro chi ce l'ha fatta!... Insomma dei poveracci, invidiosi e anche pochi!
Mi dispiace per il giornalista ma non è così! Come dice Bergonzoni al V day era pieno di professionisti, di docenti e rappresentanti di tutte le categorie lavorative. Anche io sono un affermato libero professionista soddisfatto del mio lavoro e della mia vita. Ciò non toglie che sia nauseato dal fatto di dover pagare delle tasse che altri non pagano, di dover lavorare per quaranta anni per avere una pensione che "la Casta" può avere dopo 6 mesi di legislatura, di essere rappresentato da veri delinquenti!
Questi personaggi, i Vespa e i vari ospiti "illustri" come il famoso ladro De Michelis, la politologa Wilma de Angelis si indignano per il linguaggio usato da Grillo senza soffermarsi al messaggio che, lui e tutti quelli che hanno detto Vaffanculo, volevano portare. Qualche sforzo inutile per far capire questo l'ha fatto il giornalista della Stampa e Di Pietro ma forse la dialettica non è il loro forte! Adesso i vari tg mediaset e rai si sforzano per questa operazione di screditamento ma quanto potrà durare questo REGIME?
saluti a tutti dalla Sardegna

Roberto Cirillo 27.09.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

sono genitore di due maschi di 19 e 29 anni
ho cercato di trasmettere, e penso di esserci riuscito, il rispetto delle regole.
in televisione devo però sentire l'onorevole sgarbi che considera la propria condanna a sei mesi una condanna "risibile"

stefano vergari 27.09.07 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Guccini conclude in (Don Chiscotte)"...Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro ?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà ?
Il "potere" è l'immondizia della storia degli umani e, anche se siamo soltanto due romantici rottami, sputeremo il cuore in faccia all'ingiustizia giorno e notte:
siamo i "Grandi della Mancha",
Sancho Panza... e Don Chisciotte !"

Non male come inno di un nuovo movimento, che ne pensate?
Mi preme infine fare un'ultima considerazione, ho come la sensazione che alcuni politici vogliano sfruttare l'onda Grillo ( Di Pietro ), sarebbe bene non lasciarsi sfruttare.

Salvatore C. Commentatore certificato 27.09.07 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici,
prima d tutto faccio una prefazione: "Anche io come voi sono INCAZZATO NERO CON LA POLITICA, I POLITICI E L'ITALIA" perchè non ci stanno facendo vivere piu!!! Quindi:
- V-fanculo alle tasse che abbiamo
- V-fanculo alla disoccupazione che abbiamo
- V-fanculo alla spesa pubblica che ci opprime
- V-fanculo alla politica e gli artefici di questo schifo
- V-fanculo alla lentezza burocratica e vecchiaia strutturale del ns paese
- V-fanculo a tutti coloro che fanno impicci.....e per impicci includo tutte le piccole "italianate quotidiane!"
- V-fanculo al sistema istruzione e sanità che fa schifo!
- V-fanculo al garantismo, impiego pubblico superfluo, favoritismo e tutto ciò che sta affondando il paese!
Questo mio sfogo per dire che spero che l'iniziativa di Beppe Grillo possa diventare un nuovo modo di pensare, ma sopratutto di agire per mandare via tutti e fondare forze politiche o civili nuove. Persone a cui sta a cuore il futuro dei loro figli, il futuro del nostro bel paese, il nostro futuro!!!!! Persone che abbiamo la voglia di fare e non solo di parlare, persone che possano anche far parte di tutto ciò in modo attivo e personale.
SE UN GIORNO SI DOVESSE ARRIVARE A POTER DECIDERE LE COSE FONDAMENTALI DELLA POLITICA O DELLA NOSTRA ECONOMIA ATTRAVERSO GLI STRUMENTI MOZIONE, REFERENDUM, RACCOLTA FIRME, CREAZIONE DI LISTE ECC...... IO SARO' BEN LIETO E ORGOGLIOSO DI DARE IL MIO CONTRIBUTO.
UN SALUTO A TUTTI ED ANDIAMO AVANTI COS!!!!


sandro m. Commentatore certificato 27.09.07 11:04| 
 |
Rispondi al commento

sono genitore di due maschi di 19 e 29 anni
ho cercato di trasmettere, e penso di esserci riuscito, il rispetto delle regole.
in televisione devo però sentire l'onorevole sgarbi che considera la propria condanna a sei mesi una condanna "risibile"

stefano vergari 27.09.07 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che carino quel giornalista Facci. Ieri a PORTA A PORTA ha detto che qui siamo il peggio della rete. Però non stava bene. Deve avere dei seri problemi. Mi sembrava molto agitato. Spero non faccia anche lui uso di stupefacenti. Comunque per un pò gli consiglierei delle tisane di TICALMA. La sera, prima di andare a letto.

Pino Formisano
Napoli

Pino Formisano 27.09.07 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grande grillo grazie a te gli italiani stanno riscoprendo la voglia di farsi ascoltare e dire basta alla politica degli interessi loro chi sale al governo deve fare il bene del popolo italiano , basta con le promesse tipo la barzelletta del milioni di posti di lavoro dal berlusca alla mortadella basta ai salari che si aumetano solo i politici per me dovrebbero prendere massimo 5000 euro al mese e non i 15.000 dai deputati in su se servono soldi tagliatevi i vostri stipendi tanto al pui che in politica vi grattate .

gaetano tufano 27.09.07 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a matrix Sgarbi ha detto che la forza di beppe grillo è nella demenza di chi lo ascolta....no comment

Caroli Stefano 27.09.07 10:58| 
 |
Rispondi al commento

GRAVE NON E' IL CLAMORE DEI VIOLENTI MA IL SILENZIO DEGLI ONESTI (Martin Luther King)

marisa d. Commentatore certificato 27.09.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

V-DAY: IO C'ERO.
V-DAY: IO CERO, davanti alla lapide della democrazia. Io Lumino. Io Li-mino. Io Li-Limito.
Io Lì-Li-Limito. Io un mito. Tu un mito. Tutti un mito. Bergonzoni un mito. Grillo un mito.
Lì. Dove son loro. E' l'ora. L'orina. L'orina fuori dal vaso. Il vaso è colmo, il vaso è tratto.
Trattiamo.
Ma non facciamo più prigionieri.
Se no tornano a Porta a Porta. Perchè qualcuno ce li porta. E per noi va storta.
E per loro la torta.

Pierfranco Grivet Brancot 27.09.07 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig. Grillo,

sono con Te e i tuoi pensieri li condivido pienamente perchè uguali ai miei. Visito il blog da poco ma è più che sufficiente per capirne i contenuti, i quali vagano senza sfogo nella mia mente e di molti miei conoscenti, forse da sempre, sicuramente da quando ero ragazzo.
Innazi tutto vorrei che trovassi il modo di non esporti troppo personalmente al fine di evitare che qualche legge fatta appositamente per Te ti tolga di mezzo e metta fine a questa fantastica cosa che ci hai dato modo di cominciare( sai quando accendi quella scatola nera che tutti hanno in casa e senti dire "il fenomeno Beppe Grillo" io dico "e tutti noi che siamo con Te perchè non se la prendono anche con noi", e pensare che la televisione la teniamo in piedi noi, pubbliche e anche private. Possibile che non c'è una tv, che gurdano tutti, che possa darci voce in modo da poter arrivare anche a quelle persone, e sono tante, che la rete non se la filano per niente. Quella scatola è un mezzo proppo potente, condiziona la gente, figurati chi qusti pensieri semplicemente ONESTI li ha radicati nella mente. Mi sto dilungando.
Rinnova la mia solidarietà, buon lavoro.
Angelo Vivona

Angelo Vivona Commentatore certificato 27.09.07 10:51| 
 |
Rispondi al commento

“Vedo con piacere avvicinarsi il giorno in cui, andando al governo il popolo e diventando perciò educatore, farà certamente appello al vostro genio. Ed è per mezzo vostro che il popolo potrà parlare al popolo”. Questo un contenuto della lettera che un professore inviava ad un’artista alla vigilia della rivoluzione del 1848 in Francia.
Rivoluzione che ha visto la partecipazione diretta di Artisti, Poeti, Filosofi che scendevano in piazza per “manifestare” con il Popolo e per il Popolo.
E in Italia?
Ci sono ancora liberi pensatori o sono tutti al soldo del Padrone!!!!!!

Alessio_renza 27.09.07 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il V-day è molto utile capire cosa sta succedendo sullo scenario politico italiano.
L'attuale governo è incapace di reagire a questo movimento che si ostinano a definire "Antipolitica".
La situazione di questi giorni mette in evidenza come, la consapevolezza che i posti di potere non sono sicuri come una volta, abbiano portato la classe politica ad una disordinata fuga dal rilasciare dichiarazioni pubbliche.
Qualcuno prevedendo la direzione della bufera si sta già schierando a favore del Popolo della Legalità portando una bandiera che avrebbe dovuto portare gia da anni.
Il governo di centro-destra invece furbamente sta zitto, giustificandosi ad arte, che questa protesta riguarda l'attuale governo,essendo causata dai provvedimenti di questo esecutivo.
Chi c'era prima?
L'attuale governo è alla prese con l'ennesima crisi interna, non si può pretendere di ingannarsi a vicenda su accordi che durano dalla mattina alla sera.
Si può ingannare un uomo per sempre, si può ingannare un popolo per un po’, ma non si può ingannare un popolo per sempre.
Leggo e sento ogni giorno, sempre più persone, molte non seguono Internet, che non andranno a votare.
Se lo fate, andate ed annullate la scheda, oggi non abbiamo la certezza di nessuna legalità nello stato e conviene essere sicuri che la scheda sarà effettivamente conteggiata come nulla.
Il sistema per perpetrare l'ennesima truffa ai danni degli elettori esiste sempre ma annullando la scheda il rischio è ridotto al minimo.
Il futuro politico, fa pensare ad una caduta imminente di questo governo, e l'armata dell'opposizione sta gia cavalcando l'ondata di dissenso popolare per tradurlo in proprio tornaconto.
Ma chi vorrebbe più il leader dell’attuale opposizione a governare, con i suo amici, il nostro paese?
Sinceramente credo pochi se non i furbi di questa Italia e gli ingenui che ancora credono al potere illusorio della televisione.
Alle dichiarazioni e promesse fantasma gli italiani oggi non credono più.
Davide.

Davide Arcadia 27.09.07 10:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, sei il primo italiano a mostrare le.....qualità di coraggio. Continua e tanti di noi saranno con te.

mimmo manzo 27.09.07 10:45| 
 |
Rispondi al commento

V-DAY: IO C'ERO.
V-DAY: IO CERO, davanti alla lapide della democrazia. Io Lumino. Io Li-mino. Io Li-Limito.
Io Lì-Li-Limito. Io un mito. Tu un mito. Tutti un mito. Bergonzoni un mito. Grillo un mito.
Lì. Dove son loro. E' l'ora. L'orina. L'orina fuori dal vaso. Il vaso è colmo, il vaso è tratto.
Trattiamo.
Ma non facciamo più prigionieri.
Se no tornano a Porta a Porta. Perchè qualcuno ce li porta. E per noi va storta.
E per loro la torta.

Pierfranco Grivet Brancot 27.09.07 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Credo che forse un po di qualunquismo in questa forma di manifestazione ci sia,ma credetemi è l'unica ventata di aria fresca da anni!
Sono napoletano e il puzzo dello stantio e del decadimento della cosa pubblica qui si sente forte,nel regno di Bassolino e De Mita il sacco delle tasche campane si realizza con un immobilismo assoluto e una politica di clientelarismo familiare cui contribuisce anche Mastella nelle sue parti che è un ministro della Repubblica!
Ben vengano queste proteste,anzi mi auguro una partecipazione ancora più travolgente perchè se questa politica non sa reagire nè rispondere alle piazze allora non ha nulla di rappresentativo,stiamo mettendo al muro chi ha una sola paura:perdere la poltrona qualunque essa sia.
Sono vecchi e utili solo a loro stessi,questa antipolitica pericolosa e rischiosa è quello che ci hanno regalato,più concreta di ogni altra finanziaria!

Buon lavoro a tutti!!

alessandro paone Commentatore certificato 27.09.07 10:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, il buon Mastella dice che è sottoposto a degli attacchi, ma quale attacchi deve andarsene!
I nostri dipendenti DEVONO capire che la soluzione non è fare i capricci per non votare questa o quella legge. Ma devono andarsene anche se vogliono capire che siamo veramente STUFI della casta!!! Casta che in India dopo secoli sta sparendo ed in Italia dopo 50 di democrazia si è formata!!
Non perdiamo di vista lo psiconano, news relative alle banche del tipo che le disegna per terra, gli accordi fatti a spese dello stato per uso degli sportelli della posta free on charge?! Come mai la Fiat esce da Mediobanca? Cosa o chi l'ha spinta fuori dalla sua creatura?
Non dimentichiamo che il "potere" non è solo la coalizione che siede sullo scranno più alto!

Vincenzo Ursini 27.09.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ecco!invece di vedere i telegiornali ke ci propinano duemila servizi su ki ha ucciso ki,filmati con la musiketta strappalacrime,pensiamo a quello ke non dicono.A quale notizia poteva esserci invece di quei cartoni animati ke kiamano "notizie".

nemo nessuno 27.09.07 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Anniversario del sisma marche:"Certe commemorazioni ricordono i fasti pubblici di Mussolini che faceva trasferire le vacche da un comizio all'altro... per simulare l'opulenza e l'efficienza"...



L'Ucle ha sollecitato un incontro al Presidente Napolitano ,prima della celebrazione anniversario sisma Marche, del 26 sett.07,attraverso un Comitato del Castello di Alfi Fiordimonte.(la Presidenza si riserva ancora di riceverlo...) ,per denunciare i reati praticati dalla Regione Marche nella gestione del sisma, in relazione alla , si presume predeterminata ,volonta' di escludere dagli inviti terremotati della zona riservata all'Ucle:il territorio del Tolentino , Fiordimonte e Muccia, ove risiede il Castello Hohenstaufen di Alfi, distrutto dagli errori della Regione ,sede dell'Ucle! uff. stampa ucle.Ma durante le celebrazioni del 26 , alcun riferimento e' stato fatto alle denunce del Comitato terremotati Ucle di migliaia di terremotati

---------------------------
comunicato della Provincia

Ecco come "il caso" fa metter il bavaglio all'Ucle consumatori che denuncia le inadempienze sui terremotati della Regione Marche , soprattutto a Fiordimonte, per il Castello di Alfi
Sono stati inviati, infatti , a tutte le famiglie dei Comuni dell'area del terremoto degli inviti per l'iniziativa che domenica mattina, 23 settembre, alle ore 10 si terrà a Serravalle di Chienti per ricordare il decennale del sisma. Le lettere sono state firmate assieme dal Presidente della Provincia, Giulio Silenzi, e da ogni singolo Sindaco per le famiglie del suo Comune. Per un errore tecnico fatto dall'azienda che la Provincia aveva incaricato della distribuzione, alcune lettere nei Comuni di Fiordimonte, Muccia, Montecavallo e Pieve Torina sono state consegnate in modo errato, quindi è possibile che ad una famiglia di Muccia sia arrivato un invito destinato ad una famiglia di Pieve Torina o di un altro Comune. Dieci anni dal terremoto

flavia p. Commentatore certificato 27.09.07 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho seguito ieri 26/9/07, Porta a Porta, e ho letto nelle righe di quel Sig.!!! de Michelis che sta strumentalizzando questo grande avvenimento di massa, io dico di stare attenti lo dico a Beppe ti stanno incastrando stanno girando la pizza, come si dice a Napoli,vogliono far credere che lo stai facendo per essere votato, loro hanno capito che il popolo si sta muovendo e hanno paura quindi attento sono capaci di tutto. Ti voglio bene, a te e tutti quelli che la pensano come te, e siamo milioni. Silvio

Silvio De Pasca 27.09.07 09:54| 
 |
Rispondi al commento

OGNI GIORNO CHE PASSA "IL NUOVO CHE AVANZA", CHE SIAMO NOI, ENTRA NELLA VITA DEL PAESE. LA GENTE PRIMA DI DIRE QUELLO SCEMO DI GRILLO..... STA INVECE COMINCIANDO A RIFLETTERCI UN PO SU'.IL MOVIMENTO IN ATTO SCOSSONA UN SISTEMA CHE NON POTRA' PIU' ESSERE COME LO E'STATO FINORA. GRILLO O NON GRILLO A QUESTO PUNTO L'ELETTORE DI RIFONDAZIONE COMUNISTA O QUELLO DI ALLEANZA NAZIONALE O UN DEMOCRATICO CHICCHESIA PRETENDERA' DAL PROPRIO PARTITO (FINCHE' NON SARA'MORTO)L'ONESTA' PERSA, LA TRASPARENZA FINORA IGNORATA, PROGRAMMI CONCRETI E NON SEMPLI FARSE. LA CARTINA DI TORNASOLE SONO LE REAZIONI DEI POLITICI, DA SGARBI CHE DICE CHE GRILLO E' UN IGNORANTE UN PESSIMO GIULLARE, MENTRE SI PULISCE LA BOCCA CON LA SUA, DA SEMPRE, CULTURA PLATEALISTICA, INSOMMA IL SOLITO SGARBI CON IL QUALE FINISCI PER LITIGARE SOLAMENTE PERCHE' IL SOLO, ONESTO,INTELLIGENTE,RAZIONALE E'LUI. IMMAGINATEVELO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.........
FASSINO NON SA PIU' CHE PESCI PRENDERE, A MIO AVVISO RISCHIA DI TROVARSI IN UN NAUFRAGIO SENZA PRECEDENTI IL PD NON SARA' MAI QUELLO CHE LUI SPERA, PERCHE' TUTTI SI SONO DIMENTICATI CHE OLTRE OGNI CROLLO IDEOLOGICO CHI FARA' STO NUOVO "SOGGETTO POLITICO" SONO EX COMUNISTI ED EX DEMOCRISTIANI. DUE ANIME, LAICA E ANCORA UN PO' ANTICLERICALE, E QUELLA CATTOLICA, PER ME UN BARACCONE, UN TENTATIVO CHE FASSINO VUOLE A TUTTI I COSTI PROPRIO PER QUEL MALESSERE CHE C'E' IN GIRO, DA PRIMA DI GRILLO E ORA DURANTE GRILLO. BERLUSCONI E FINI SPERANO IN QUALCHE VANTAGGIO DA QUESTA SITUAZIONE MA NOI NON SAREMO COSI' SCEMI.LASCIAMO PERDERE LA "BRUGLIOLA", DALLE MIE PARTI I PESCIOLINI FRITTI, QUELLI CHE SI MANGIANO A MANO PIENA I VARI LA MALFA, BOSELLI, PANNELLA, ECC ECC. DETTO QUESTO OCCORRE, ANCHE SE TREMENDAMENTE DIFFICILE, PERCHE' C'E' POCO TEMPO VHE BISOGNA FAR BENE COMUNQUE, IMPOSTARCI IN UNO SCHEMA ORGANIZZATIVO CHE CI VEDA TUTTI ALLO STESSO PARI, DA QUELLI CHE BEPPE LO VEDONO FISICAMENTE TUTTI I GIORNI A GENTE COME ME IN PERIFERIA PIU' LONTANO DA QUESTA ATMOSFERA,ESPOSTO.

Marco Cacioli () Commentatore certificato 27.09.07 09:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

premetto che da ieri il blog di Beppe è lentissimo.....
allora ci vogliono proprio fare arrabbiare, ormai si sente parlare del V-Day sempre, in ogni programma-porcata.
fino alla mattina del fatidico 8 settembre nessun giornalista, programma, politico si era interessato a noi!!!!
vabbè, avranno altro da fare ho pensato....
poi la tragedia, parlano solo di Grillo, molti in maniera poco dolce....ad ogni ora, in ogni programma, un incubo!!!!
però non lo invitano, non può rispondergli direttamente, Beppe deve prendersi gli insulti di uno Sgarbi che da fare il critico d'arte si è trovato a fare politica....ma signori miei è meglio che un comico parli di politica....
però nessuno parla di noi......il popolo, gli italiani!!!!!noi che abbiamo firmato, noi che siamo stanchi, affamati e tra un pò anche infreddoliti!!!!!

carmen mennella Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve ragazzi,mi presento:Pino di Roma,48 anni sposato e padre di tre ragazzi,moglie disoccupata dall'avvento del nuovo Governo...lì ho pure votati...beh!!...mi stà bene ma,noi credevamo in loro...una famiglia di coglioni come dice lo psciconano.
Il punto:8 settembre-VDay...giornata splendida e sotto molti punti di vista storica.
Da quel giorno ad oggi molte trasmissioni televisive hanno cavalcato la tigre
della notizia e hanno invitato politici,giornalisti,economisti ma,mi sono reso conto che,soprattutto ai politici non gli frega proprio nulla della dimostrazione di piazza degli ITALIANI contro di loro anzi personaggi come il sig. Sgarbi(maledetto M.Costanzo Show che, per il suo audience se lo è inventato)ieri sera a Matrix si è preso il lusso di dire che,siamo noi popolazione di giovani drogati,
ladri e chi ne a più ne metta a vergognarci, perchè loro i politici sono i più onesti,bravi e belli.Spero...non per me,per me e mia moglie non c'è più speranza ma, per i miei figli che, finalmente un vero "Miracolo Italiano" accada,altrimenti veramente dopo tanti anni di studio li vedrò friggere le patatine in qualche fastfood.
Pino

giuseppe salvati 27.09.07 09:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Perchè giustificarci,
dobbiamo essere un pochino più sicuri di noi stessi, senza essere presuntuosi.
Siamo una realtà importante!
Ma rischiamo di essere uno strumento per i loschi della politica , i voltagabbana , i furbi che hanno da sempre sfruttato le nostre risorse fisiche ed intellettuali .
dobbiamo fare molta attenzione!

Riccardo Neri 27.09.07 09:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per non dar tregua a questo pessimo andazzo di
politici, giornalisti, monager di stato, bisognerebbe organizzare almeno una manifestazione ogni mese. Questo finchè non si tolgono dalle scatole

pietro rasulo Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo dico moderatamente perché l'importanza dei contenuti prevarica il mio self-control. Era ora che finalmente si cominciasse ad ascoltare Grillo e spero che ne sorgano altri 100 come lui. Dico questo perché è da 20 anni che lui denuncia un certo stato di cose ma nessuno ha voluto ascoltarlo, piuttosto gli hanno messo un bavaglio mediatico perché non si potesse ascoltare ma che fosse relegato ad una piccola parte della popolazione. Concordo sul tentativo di omogeneizzazione che i rappresentanti dei vari partiti tendono a fare inglobando e fagocitando Grillo e le sue idee. Grillo ha ragione a consigliare la formazione di liste civiche slegate ed indipendenti il cui solo scopo dovrà essere quello di mandare a casa una certa classe politica ma non solo. C'è una globale ristrutturazione che deve essere fatta compresa, ad esempio quella di vietare l'induzione al debito fatta anche da personaggi dello sport e non molto amati e quindi ascoltati. E' impossibile in così poche righe esprimere doviziosamente tutto ciò che provo in questo periodo per le cose che, grazie ai video-rivelazione di Grillo e affini, per cui mi limiterò a concludere dicendo e confermando che se nel paese in cui abito si dovessero formare delle liste civiche che fanno capo a Grillo io sono il primo ad aderire e come farò io spero che siano in molti a farlo.
Firmato: unodeitantichenoncelafannopiù.

Giovanni A. Commentatore certificato 27.09.07 09:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Per piacere, Grillo, mettili tutti nel tuo blog i bellissimi interventi degli amici del Paese che si sono succeduti sul palco a Bologna. Travaglio, Fini, Lenzi, i ragazzi di Locri...
Li abbiamo applauditi di cuore e nessuno, dico nessuno, dei media ufficiali si è degnato di riferire cosa avevano detto, come se tu fossi stato solo e bastasse concentrare le artiglierie su di te per far fuori anche tutti noi.
Onorali tu come li abbiamo onorati noi col nostro affetto e il nostro appaluso!
Sono la parte migliore d'Italia, vanno messi in prima fila.

giovanna bonsanti Commentatore certificato 27.09.07 09:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

non possiamo! non possiamo!! non possiamo far tornare berlusconi al governo!!!!! ma ve lo ricordato che ha fatto?? ve le ricordate le leggi ad personam?? le leggi salva ladri?? vi ricordate un pò le sue "amicizie"?? vi ricordate la riforma moratti della scuola?? o dico ma stiamo scherzando??? ma che è un incubo????
stefania

stefania coroneo 27.09.07 09:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

MASTELLA OGGI DICE:-
MI VOGLIONO FOTTERE!
CREDO CHE:-
PROBABILMENTE FOTTEREBERO TUA MOGLIE,
ED A TE UNA TESTATA ALLA "ZIDANE".

elio napoli 27.09.07 09:20| 
 |
Rispondi al commento

L' UCLE (Unione Consumatori Lavoratori Europei), presidente la giornalista Yasmin von Hohenstaufen Aprile di Burey Anjou , si associa alle battagle e denunce di Beppe Grillo -L'Ucle consumatori Marche, denuncia una repressione della liberta' di stampa contro la presidente Ucle per aver denunciato la corruzione nella gestione post terremoto. Ha subito 10 anni di processi penali , per diffamazione e calunnia, sempre assolta, ma la sede Ucle, sede anche del Centro Int. Pace e dl Comitato Diritti umani, il Castello hohenstaufen di Alfi -fiordimonte (Mc) e' stato distrutto. Tutto comincio'perche' la prof Yasmin von Hohenstaufen, si oppose ad un tentativo di estorsione ed usura da parte del Comune di fiordimonte che negando l'ordinanaza 268/97 art 10 relativo alle incombenze che spettano al Comune per la pericolosita' verso terzi, subi' estorsione che il Castello che grava anche sulla strada pubblica , sarebbe stato abbattuto con esplosivo , se non avesse provveduto a ripristinarlo personalmete, benche' lo Stato avesse gia' predisposto fondi per la pericolosita' verso terzi. Il comune invito' la giornalista a contrarre prestito presso il sindaco ,ad interesse altissimo per provvedere a ripristinare il castello, quando i fondi spettavano invece di diritto. Avendo denunciato e documentato l'estorsione con richiesta usura, subi' 10 processi e la revoca della residenza, con uno stampatello falso attribuito ad impiegato morto.

flavia p. Commentatore certificato 27.09.07 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Signori, da qualche giorno leggo in più di qualche post il consiglio che viene dato di non votare più. Mi associo ma con una piccola differenza: si vada ai seggi regolarmente con un bel pennarellino nero ed annullare così la scheda...altrimenti, e ci metterei la mano sul fuoco, delle schede non votate chissà cosa ci fanno. A buon intenditor...
Avete sentito delle decine di scatoloni di schede elettorali ritrovate nello Stadio Olimpico e relative alle elezioni del 2001, prima di Roma-Juventus di Domenica scorsa? Beh, non diamogli l'occasione di "riempire" a loro piacimento le nostre schede non votate. Si va al seggio, si prende regolarmente la scheda e si fanno tanti bei disegnini: fiori, farfalle, frasi d'amore, barzellette, tramonti, inneggiamenti alla squadra del cuore...ma mai lasciarle in bianco!!!! mi raccomando.

carlo torre 27.09.07 09:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho assistito,ieri 26/9/07, alla trasmissione del Dott. Mentana, il sig. Sgarbi è il solito esaltato, mi sembra che abbia avuto qualche incidente di percorso anche lui, è vero che tutto fà spettacolo, ma ascoltare un ineducato cronico su temi importanti come quelli che hai sollevato, mentre legge un giornale è una indecenza. Vincenzo Solofra

Vincenzo Solofra 27.09.07 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,non riesco ad inviare commenti, il pc sembra implodere ogni volta che ci provo anche oggi che ho letto di Bergonzoni...Quanto mi piacciono i suoi commenti.Ci vuole rivoluzione basta voti non votate mai più!!!!!!!!

stefy lo re Commentatore certificato 27.09.07 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete notato, comunque, la faccia annichilita e da ebete di Mastella, l'altra sera, quando gli hanno chiesto di quante pensioni il nostro eroe della Patria è beneficiario? Avete notato come sudava? Che bello! L'essenza della paura. E' arrivato poi a tal punto di isterismo che ad un certo punto, rivolgendosi a Grillo in maniera stizzoza e isterica (ma che c'entrava Grillo in quel preciso momento?), con voce stridula diceva: "Vorrei dire a Grillo che io non farò la fine di Craxi...". Ma no Signor Ministro dell'Ingiustizia, no, Lei non fara' la fine di Craxi, a godersi i soldi accumulati con la politica ad Hammamet in Tunisia o in qualche altra isola felice come le Caiman, no, Lei farà la fine proporzionata alle Sue nefandezze (l'ultima porcata è stato allontanare il Pm Dr. De Magistris dalla Procura di Catanzaro), perchè se la giustizia degli uomini come credo non farà il suo corso, a meno di un esame di coscienza molto profondo, sarà la Giustizia Suprema, che non è di questa terra a farLe pagare e a farLe fare la fine che merita. Le vie del Signore sono infinite Masty.

P.S.
Continuano i problemi di connessione con il sito di Grillo ed ho provato tre computer diversi in tre luoghi diversi ieri...!!!

carlo torre 27.09.07 08:28| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la mia proposta: camera dei Deputati:un eletto dal popolo per ogni Provincia;
Senato: un eletto dal popolo x ogni Regione;
Consiglio Regionale un eletto dal popolo x ogni Provincia;
più semplicità evidente a discutere di qualsiasi cosa e più immediatezza a trovare soluzioni(meno persone discutono epiù si capiscono)
abolizione dei consigli Provinciali (inutili);
niente indennità per i consiglieri dei Comuni con meno di 10.000 abitanti.
eliminazione di tutti gli Enti inutili;
eliminazione delle scorte, che fa tanto status symbol, ma che impegna troppe forze di Polizia, altrimenti impiegata a salvaguardare gli interessi e l'incolumità dei cittadini che pagano le tasse per averle.
pensionamento (800€ mensili) per tutti i famosi manager dei fallimenti italiani, per tutti i giornalisti leccaculo (stesso trattamento econimico)e per tutti i boiardi di partito.
potrei continuare ma non voglio annoiare e quindi alla prossima.

adriano carrozzino 27.09.07 08:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La rigidità della sinistra, uguale uguale alla rigidità della destra, sposta i consensi verso destra perchè la protesta paga sempre chi è contro. Non: Grillo sposta a destra!
E' la rigidità di pensiero della sinistra e l'attaccamento fisico degli eletti alle cadreghe parlamentari il soggetto malefico.
La connivenza del Governo con i criminali eletti, che viene testimoniata dal fatto che non cura di cacciarli con un articolo di legge, fa pagare il conto al connivente anzichè ai criminali.
Non si tratta di aggiungere altri scossoni che lo buttino giù -come chiedere di tassare le rendite (impolitico chiederlo in questo momento)-, ma di chiedere di alzare il tiro: abolire le province!
Delenda provincia! Se lo chiedesse oggi il Governo, o se lo chiedesse il nuovo segretario del PD (Pecora Dolly) farebbe saltare di gioia Montezemolo, poverino, che oggi fa la crocerossina ai politici bistrattati 'dal Grillo'! Sono 180 mila vecchi migliardi l'anno che la società italiana risparmia: un enorme tesoro, non un misero tesoretto!

Carlo Forin 27.09.07 07:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ti seguo da sempre. Hai tutta la mia ammirazione... anch'io, a modo mio, reagisco e parlo con chi vuole parlare di molti dei problemi che abbiamo in Italia. Seguo Report, Ballarò e Santoro e poi mi sento impotente e faccio, dopo una giornata di lavoro, problemi, figli e famiglia come dice Bergonzoni: guardo io L'isola dei famosi e mio marito la partita. Purtroppo mi sento impotente. Anche chi ha voglia di parlare di politica poi mi dice "Ma tanto non cambia niente".
Ho visto Mastella a Ballarò: non ho parole. Lui parla di legalità. Dice che quello che ha fatto lo ha fatto perchè la legge glielo ha consentito. E' vergognoso! E poi è vero che non è solo lui..sono una casta intoccabile, autogestita.
Cosa possiamo fare noi, poveri cittadini che lavoriamo come i SOMARI e paghiamo palate di tasse.
E poi questa sinistra: perchè non tassa le rendite finanziarie e chiede più tasse a chi già le paga e lavora e produce?
Grazie Grillo, grazie Bergonzoni grazie per il vostro coraggio|
Elena Tresoldi

Elena Tresoldi 27.09.07 06:41| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

...DLIN DLON...
la classifica dei "RICATALOGATI" alle soglie del ventesimo giorno di quarto millennio post v-day appare ormai definitiva ed è la seguente:

1-Mauro Mazza (ormai una hit mondiale al punto che puff daddy medita di remixarlo con belzebù sotto natale con il pezzo "lo stregone porta il viagra!")

2-Clemente Mastella (i suoi oo blog parlano per lui, resterà negli annali della comicità finchè campa, con la panza pupara maledetta che si ritrova)
3-Carneade Polito (un cognome a garanzia di prodotto deumidificato e geneticamente incontrollato, è una new entry e secondo NOI non ha ancora dato il peggio)
4-PPFN Casini (fuori podio causa ingresso in pista in ritardo...Ce€sa gli ha fatto la macumba COME AL SOLITO!)

SOTTO A CHI TOCCA!
VENGHINO signori VENGHINO...

FRANCESCO ROSACROCE (luther blissett) Commentatore certificato 27.09.07 04:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

silviooo000...
silviOOO!
dove 6 finito?
ti sarai mica fatto un "Philadelphia Experiment" all'ameregana?

NOI ci aspettavamo il barrito e invece CI tocca ciccio facci?
ma dove li peschi questi?
nel mar dei sargassi?
vah che in oriente di questi sono ghiotti!
barrisci qualcosa dai!
NOI topolini siamo tutti UN ORECCHIO...grattatelo!
almeno un 'segno con le mani' tipo LE CORNA che ci faccia capire che possiamo iniziare a SCRATCHARE il Lato B del disco a 72 giri, quello che ti piace tanto...quello avec 13 traces!

DAI CHE VOGLIAMO VEDERTI BALLARE
ti vogliamo bene, lo sai...CI diverti un sacco!
da un bel pezzo neh.

silviooo000OOO°°°

FRANCESCO ROSACROCE (luther blissett) Commentatore certificato 27.09.07 04:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao ragazzi,ormai gran parte della gente sa che l'11 settembre è stato architettato dal governo per dare il consenso alla guerra,ci son prove inconfutabili ma dove cazzo viviamo vi rendete conto?che il male son i politici le religioni le banche i media le multinazionali son tutti 1 unico potere che va per il loro bene non per il nostro,loro voglion avere controllo totale su di noi!!ora Beppe loso che è un argomento pesante,bisognerebbe anche parlare un po delle scie chimiche,ormai è confermato le scie chimiche fan malissimo alla agricoltura ed a noi essere umani,dicono ed è quasi certo che serve per controllare il meteo?ci domandiamo ma perchè lo fanno?siamo in mano a dei pazzi ragazzi,è ora che ci svegliamo grazie a Beppe ed a tutti quelli che aiutano a svegliare l'umanita da questo incantesimo.

daniele c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.07 02:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SGARBI DICE CHE GRILLO E' UNA CAPRA....

SE QUALCUNO VUOLE ESPRIMERE IL PROPRIO DISSENSO PUO' INONDARE DI EMAIL IL SITO DEL VISCIDO CAPRONE:

WWW.VITTORIOSGARBI.IT

VALERIO CAMERUCCI 27.09.07 02:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

****CITAZIONE***VITTORIO SGARBI:GRILLO E' UNA CAPRA!

WWW.VITTORIOSGARBI.IT

VALERIO CAMERUCCI 27.09.07 02:27| 
 |
Rispondi al commento

grazie Beppe e grazie a tutti coloro che cominciano a vederci chiaro grazie ai tuoi interventi e al tuo blog...l'intervento di Bergonzoni è un monito per chi continua ancora a vivere nelle illusioni,non avendo capito che le veline,i reality,studio aperto che continua a proporci la vita mondana che appartiene nemmenno all'1% degli italiani,al signor maurizio costanzo e al suo circo di mediocri clown,le bugie di politici italiani e occidentali,e giornalisti cagasotto che non hanno il coraggio di denunciare la realtà,la telenovela calcio,e tutta questa insalata di povertà umana e sociale,sono solamente il mezzo dei potenti per rendere il popolo,un popolo di ignoranti da poter manovrare con le loro menzogne e bassezze, e soggiogare per gonfiare le loro tasche sgonfiando quelle degli italiani.I coglioni siamo noi,contenti e coglionati,ma qualcosa sta cambiando....io spero solo una cosa,io sono un ragazzo di 31 anni che da tempo si informa,cerca di vedere le cose come veramente stanno; mi sento ogni giorno preso per i fondelli da quando ho cominciato ad avere coscienza di me stesso.Ma la lotta e la violenza stupida non servono a niente.Serve informare e violare le loro menzogne con la forza della informazione,dell'indagine per poterli contraddire e smascherare.Tutto cio devi partire dal basso,sensibilizzare piu possibile e con impeto i giovani,sono loro che ribaltano i sistemi con la loro forza e impulsività;certamente vanno guidati da chi sa riflettere, usare freddezza e esperienza;sono i giovani quelli piu a rischio:non hanno interessi vengono imbottiti di stronzate dai mass media e di droga per poterli rendere piccoli zombie...E invece sono sicuro che con te Beppe riusciremo a disintossicarli da queste illusioni

luca tozzi 27.09.07 02:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grazie Grillo per quello che stai facendo. Grazie per averci aperto gli occhi.
Allora voglio dire anch'io la mia opinione. Ho deciso di scrivere al Ministro Mastella...
"Caro Mastella,
sa cosa mi piace di Lei? Di Lei mi piace che dopotutto ha la faccia tosta di restare, non è un codardo come tanti. Molti al Suo posto sarebbero scappati al primo insulto oppure si sarebbero nascosti per la vergogna o per la paura di essere nuovamente additati come capro espiatorio di questo Governo che purtroppo ci sta deludento. Almeno Lei, Dott.Mastella, ha il coraggio di difenderla la sua poltrona.
Perbacco! Ha inpiegato tanto per ottenerla, chissà quanta fatica per piazzare anche tutti i suoi amici e parenti...che diamine, mica si può abbandonare la poltrona cosi di punto in bianco,no? Poi voglio dire, poco importa se in questo momento l'hanno messa a fare il ministro di Grazia e Giustizia. Dopo tutto, mica si può avere tutto dalla vita, qualche sacrificio ci vuole. Però mi tolga una curiosità...me lo dica in confidenza...non ci ascolta nessuno, siamo solo io e Lei: ma le poltrone dei vari ministeri come ve le spartite? Tirando a sorte, facendo la conta o dopo una bella partita a carte?? Sà glieLo chiedo perchè mi piacerebbe calcolare qual è la probabilità che Lei in futuro venga rimesso a fare il Ministro di Grazia e Giustizia, io sono un'appassionata di matematica e calcolo probabilistico e cosi tanto per fare due conti... Semmai prima che ricapiti la possibilità magari emigro in un altro stato. Non si sa mai, meglio prevenire.
Un'ultima cosa: Mastella, Clementuccio mio, non perda tempo a scegliere i commenti che Le arrivano sul suo blog. Tutto il tempo che spreca a fare il filtro, lo usi per lavorare in politica visto che fino a prova contraria noi Cittadini Italiani la paghiamo profumatamente. Io fossi in Lei lo accetterei il consiglio; ma se preferisce fare a cambio con me, Le cedo volentieri il mio posto di impiegata con il mio bel 1100 euro al mese. Cordiali saluti".

Francesca Savioli Commentatore certificato 27.09.07 02:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il punto è non come sprechino i nostri soldi o come li usino per loro e non per noi, ma se hanno
diritto di chiederci quello che ci chiedono e come.
Art.53 della Costituzione, poche parole(32 o 36), leggetelo per favore: l'impost...A è una!
Tassa è ciò che il Cittadino è tenuto a pagare a
fronte della fruizione di un servizio reso da una
pubblica amministrazione..pago se fruisco e per quanto fruisco, non lo dico io, è nozione di Diritto primo anno di Giurisprudenza.
I primi 54 articoli della Costituzione sono i nostri diritti e doveri, diritti, quindi pago
l'imposta e quei diritti mi devono essere garantiti senza ulteriore spesa ed i servizi relativi ad essi sono già pagati dall'impostA versata. La tassa sulla tassa, la sovratassa,Ici e via dicendo non esistono nè nella Costituzione nè nel Dirittto.
Il tema è lungo, non bastano 2000 caratteri, Grillo hai dei consulenti in gamba, rifletti con
loro sull'esempio degli esempi: il bollo auto,
su chiama in realtà tassa sul possesso, posto che
giuridicamente possesso e proprietà sono nozioni
ben diverse, da quando sarebbero " servizi resi
dallo Stato"?
Pagare è giusto, ma solo se si paga il giusto, nel modo giusto e...si spende nel modo giusto.
Il nocciolo è tutto qui, il Cittadino pretende
rispetto delle regole, il suddito paga e, al massimo, geme.
Comunque..buon proseguimento.

Giuseppe Salomone 27.09.07 01:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho deciso di iscrivermi dopo aver sentito sgarbi a matrix. Bentrovati!

marzio b. Commentatore certificato 27.09.07 01:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

grazie Beppe e grazie a tutti coloro che cominciano a vederci chiaro grazie ai tuoi interventi e al tuo blog...l'intervento di Bergonzoni è un monito per chi continua ancora a vivere nelle illusioni,non avendo capito che le veline,i reality,studio aperto che continua a proporci la vita mondana che appartiene nemmenno all'1% degli italiani,al signor maurizio costanzo e al suo circo di mediocri clown,le bugie di politici italiani e occidentali,e giornalisti cagasotto che non hanno il coraggio di denunciare la realtà,la telenovela calcio,e tutta questa insalata di povertà umana e sociale,sono solamente il mezzo dei potenti per rendere il popolo,un popolo di ignoranti da poter manovrare con le loro menzogne e bassezze, e soggiogare per gonfiare le loro tasche sgonfiando quelle degli italiani.I coglioni siamo noi,contenti e coglionati,ma qualcosa sta cambiando....io spero solo una cosa,io sono un ragazzo di 31 anni che da tempo si informa,cerca di vedere le cose come veramente stanno; mi sento ogni giorno preso per i fondelli da quando ho cominciato ad avere coscienza di me stesso.Ma la lotta e la violenza stupida non servono a niente.Serve informare e violare le loro menzogne con la forza della informazione,dell'indagine per poterli contraddire e smascherare.Tutto cio devi partire dal basso,sensibilizzare piu possibile e con impeto i giovani,sono loro che ribaltano i sistemi con la loro forza e impulsività;certamente vanno guidati da chi sa riflettere, usare freddezza e esperienza;sono i giovani quelli piu a rischio:non hanno interessi vengono imbottiti di stronzate dai mass media e di droga per poterli rendere piccoli zombie...E invece sono sicuro che con te Beppe riusciremo a disintossicarli da queste illusioni

luca tozzi 27.09.07 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho deciso di iscrivermi dopo aver sentito sgarbi a matrix. Bentrovati!

marzio b. Commentatore certificato 27.09.07 01:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
ho appena finito di guardare la tv,é l'una e ventinove, da matrix a porta a porta, da destra a sinistra non sapevano più di cosa parlare, cercavano di sorvolare grossi problemi che colpiscono il nostro paese appigliandosi a picccoli cavilli insignificanti.Vorrei anche capire come Sgarbi, per quanto acculturato possa essere, risieda ancora al fianco dei nostri governanti.Mi piacerebbe sapere anche perchè non sei stato invitato in nessuna trasmissione, ma sono li tutti pronti a criticare o a sminuire ciò che dici!!!!scusa il linguaggio ma mi è venuto molto sonno guardando i nostri splendidi politici in tv.....ti ringrazio...se vuoi scrivermi palore di conforto la mia mail è jack.rock@libero.it

vincenzo giacalone 27.09.07 01:37| 
 |
Rispondi al commento

grazie Beppe e grazie a tutti coloro che cominciano a vederci chiaro grazie ai tuoi interventi e al tuo blog...l'intervento di Bergonzoni è un monito per chi continua ancora a vivere nelle illusioni,non avendo capito che le veline,i reality,studio aperto che continua a proporci la vita mondana che appartiene nemmenno all'1% degli italiani,al signor maurizio costanzo e al suo circo di mediocri clown,le bugie di politici italiani e occidentali,e giornalisti cagasotto che non hanno il coraggio di denunciare la realtà,la telenovela calcio,e tutta questa insalata di povertà umana e sociale,sono solamente il mezzo dei potenti per rendere il popolo,un popolo di ignoranti da poter manovrare con le loro menzogne e bassezze, e soggiogare per gonfiare le loro tasche sgonfiando quelle degli italiani.I coglioni siamo noi,contenti e coglionati,ma qualcosa sta cambiando....io spero solo una cosa,io sono un ragazzo di 31 anni che da tempo si informa,cerca di vedere le cose come veramente stanno; mi sento ogni giorno preso per i fondelli da quando ho cominciato ad avere coscienza di me stesso.Ma la lotta e la violenza stupida non servono a niente.Serve informare e violare le loro menzogne con la forza della informazione,dell'indagine per poterli contraddire e smascherare.Tutto cio devi partire dal basso,sensibilizzare piu possibile e con impeto i giovani,sono loro che ribaltano i sistemi con la loro forza e impulsività;certamente vanno guidati da chi sa riflettere, usare freddezza e esperienza;sono i giovani quelli piu a rischio:non hanno interessi vengono imbottiti di stronzate dai mass media e di droga per poterli rendere piccoli zombie...E invece sono sicuro che con te Beppe riusciremo a disintossicarli da queste illusioni

luca tozzi 27.09.07 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie Beppe e grazie a tutti coloro che cominciano a vederci chiaro grazie ai tuoi interventi e al tuo blog...l'intervento di Bergonzoni è un monito per chi continua ancora a vivere nelle illusioni,non avendo capito che le veline,i reality,studio aperto che continua a proporci la vita mondana che appartiene nemmenno all'1% degli italiani,al signor maurizio costanzo e al suo circo di mediocri clown,le bugie di politici italiani e occidentali,e giornalisti cagasotto che non hanno il coraggio di denunciare la realtà,la telenovela calcio,e tutta questa insalata di povertà umana e sociale,sono solamente il mezzo dei potenti per rendere il popolo,un popolo di ignoranti da poter manovrare con le loro menzogne e bassezze, e soggiogare per gonfiare le loro tasche sgonfiando quelle degli italiani.I coglioni siamo noi,contenti e coglionati,ma qualcosa sta cambiando....io spero solo una cosa,io sono un ragazzo di 31 anni che da tempo si informa,cerca di vedere le cose come veramente stanno; mi sento ogni giorno preso per i fondelli da quando ho cominciato ad avere coscienza di me stesso.Ma la lotta e la violenza stupida non servono a niente.Serve informare e violare le loro menzogne con la forza della informazione,dell'indagine per poterli contraddire e smascherare.Tutto cio devi partire dal basso,sensibilizzare piu possibile e con impeto i giovani,sono loro che ribaltano i sistemi con la loro forza e impulsività;certamente vanno guidati da chi sa riflettere, usare freddezza e esperienza;sono i giovani quelli piu a rischio:non hanno interessi vengono imbottiti di stronzate dai mass media e di droga per poterli rendere piccoli zombie...E invece sono sicuro che con te Beppe riusciremo a disintossicarli da queste illusioni

luca tozzi 27.09.07 01:17| 
 |
Rispondi al commento

grande bergonzoni,ho avuto il piacere di conoscerlo pensonalmente mentre lavoravo(hehe), una persona alla mano e di una certa cultura.

simone serenelli 27.09.07 01:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

In Piazza Maggiore a Bologna c'erano sul palco, con me decine di persone. Architetti, filosofi, giornalisti, economisti, cittadini comuni, comitati, ambientalisti, artisti. Non ne ha parlato nessuno. Non hanno riferito le loro parole, le loro proposte, le loro accuse. Parole ascoltate da una piazza attenta e silenziosa da sembrare una chiesa. Le propongo una dopo l'altra sul blog. La parola a Alessandro Bergonzoni con il suo magico discorso : "Noi siamo Stato!".

"Grazie! Grazie Grillo! Grande appuntamento. Appunti per un appuntamento. Grillo ci ha dato il modo, a me viene il modo alla gola. Bisogna dire, fare, far combaciare il dire con il fare. Firmamento, cioè andate a firmare e andiamo a firmare; testa, senza mento, testa. Usare la testa, altrimenti la penitenza la facciamo noi! I condannati siamo noi se non cambiamo. Questa volta indicare non è maleducato. La sollevazione popolare. Grillo diceva la sollevazione popolare: per vedere cosa c'è dentro, cosa c'è dentro!
Fanno i duecento all'ora, i politici. Certi politici.
Sono stato inquisito. E allora?
Sono stato condannato. E allora?
Non me ne andrò mai.E allora?
Sono colluso.E allora?
Non me ne frega niente.E allora?
E allora?
E' velocità, questa. Vanno fermati per la velocità.
Dobbiamo montarci la testa, montarla! L'abbiamo sul comodino: va montata! A vita, a vita! Se no non funziona! La testa va montata! Chi è steso al potere a prendere il sole, ci prende il sole. Non voglio il sole? Voglio il sole. Non chiedo la luna, lo voglio il sole! Non ce ne facciamo una ragione? Cerchiamo tutte le ragioni! Usiamo le furbici per tagliare. Le furbici per tagliare.
Gli spenti. Abbasso gli spenti, non siamo spenti! Noi non andiamo a elica, andiamo a reazione: questa piazza è una reazione! Una reazione! C'è una monarchia che ci piace: il suo re è re-agire e re-sponsabile. Sono i due re che noi vogliamo. Re-agire! Certe volte siamo avversari del cane, ma amici dell'osso. Siamo conniventi.
Ribelliamoci, torniamo a

DANIELE ANDALORO 26.09.07 23:58| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti i ragazzi dei meet up siete grandi viva la libertà e la politica sana !!!!

Mauro Monaldi (mauro83) Commentatore certificato 26.09.07 23:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ALESSANDRO BERGONZONI ......BRAVO !
HAI DETTO DELLE VERITA'. BISOGNA FAR RAGIONARE LA TESTA E SENTIRE LA VOCE DEL CUORE.
SONO LA RAGIONE E IL SENTIMENTO , QUEGLI ELEMENTI DELLA NATURA UMANA CHE DEVONO SEMPRE ACCOMPAGNARE CONGIUNTAMENTE IL CAMMINO DI OGNUNO PER POTER VIVERE IN UNA SOCIETA' VERAMENTE CIVILE E DEMOCRATICA.
E' NECESSARIO FAR SVEGLIARE LE COSCIENZE !
QUELLE COSCIENZE CHE SI SONO CHIUSE NEL PROPRIO GUSCIO E NON VOGLIONO AFFACCIARSI VERSO L'ESTERNO, FORSE PER PAURA ..O FORSE PER INTERESSE INDIVIDUALE .. O FORSE SOLO PER PIGRIZIA.
DOBBIAMO SVEGLIARCI TUTTI ..E VOCE ALTA E FORTE CHIEDERE CHE SIA FATTA G I U S T I Z I A !!
NON VOGLIO RIFERIRMI SOLTANTO ALLA GIUSTIZIA GIUDIZIARIA , BENSI' ALLA GIUSTIZIA NEL SUO CONCETTO PIU' AMPIO E PIU' PROFONDO.
IL CONCETTO DI G I U S T I Z I A S O C I A L E
SENZA LA QUALE NON VI PUO' ESSERE LIBERTA' DEMOCRATICA , NON PUO' ESSERVI PACE E SICUREZZA PER I CITTADINI , NON PUO' ESSERVI EFFICIENZA ED EFFICACIA DELLE PUBBLICHE ISTITUZIONI E DEI SUOI APPARATI.
PER POTER RISTABILIRE LA GIUSTIZIA LADDOVE ESSA E' STATA CALPESTATA , SONO NECESSARIE TUTTE LE FORZE DEL PAESE E UNA MASSICCIA PARTECIPAZIONE DEI SUOI CITTADINI.
TUTTI INSIEME, UNITI , CHIEDENDO ED OPERANDO CON ONESTA' E VOLONTA' AFFINCHE' VENGANO CANCELLATE PER SEMPRE LE " MACCHIE NERE " CHE IMBRATTANO E CORRODONO LA VESTE DELLA NOSTRA BELLA ITALIA :
-LA VIOLENZA DEI MALAVITOSI.
-L'ARROGANZA DEI POLITICI DISONESTI E CORROTTI.
-L'ILLEGALITA' E LA DOLOSA INEFFICIENZA NEGLI APPARATI PUBBLICI.
-I CONTRASTI INACCETTABILI FRA CONDIZIONI DI GRAVE INDIGENZA DI LARGHE FASCE DI CITTADINI E CONDIZIONI DI SCONCERTANTI PRIVILEGI A FAVORE DI CHI RICOPRE CARICHE PUBBLICHE.
-LA CADUTA VERTICALE DI ATTENZIONE VERSO QUEI VALORI MORALI CHE SONO A FONDAMENTO DI UNA CIVILE CONVIVENZA, L'EDUCAZIONE CULTURALE E AL RISPETTO VERSO SE STESSI E VERSO GLI ALTRI.
( CERVELLI BRUCIATI DALLE DROGHE E DELINQUENZA MINORILE IN AUMENTO ,SONO SEGNI TANGIBILI)

Rosario Margio Commentatore in marcia al V2day 26.09.07 23:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con chi suggerisce di non cliccare più il sito di mastella(minuscolo).E' bruciato.
Politicamente è finito.Ignorarlo da oggi in poi,gli fara molto più male.Preoccupiamoci di informare tutti sul prossimo raduno a Roma :SABATO 27 OTTOBRE.

maurizio di vita Commentatore in marcia al V2day 26.09.07 23:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo con chi suggerisce di non cliccare più il sito di mastella(minuscolo).E' bruciato.
Politicamente è finito.Ignorarlo da oggi in poi,gli fara molto più male.Preoccupiamoci di informare tutti sul prossimo raduno a Roma :SABATO 27 OTTOBRE.

maurizio di vita Commentatore in marcia al V2day 26.09.07 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora...

qui sento accuse contro quello e contro quell'altro....

qui non stiamo cercando la l'agnello sacrificale...
sia che sia buono ( e qui i cattivi lo stanno demonizzando...) sia che sia cattivo...

qui si parla di un sidìstema che sta saltando...

qui si sta parlando di una fine ( non so quanto imminente...),ma si sente la necessità di darci un taglio..

in attesa dalla fine di questo sistema,

PROPONGO

di iniziare a pensare ad uno sistema che al momento giusto sostituisca quello in via del declino.