Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Alzheimer

  • 1385

New Twitter Gallery

spot_alzheimer.jpg

YouTubeGoogle VideoQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3


L’associazione italiana malati di Alzheimer (AIMA) mi ha scritto una lunga lettera per richiamare l’attenzione degli italiani e delle istituzioni su questa malattia. Ci sono ben 800.000 malati in Italia. Mia madre fu una di loro. Si ammalò a 49 anni e morì dodici anni dopo suonando il piano, la musica fu il suo ultimo ricordo.
Nel 2002 l’AIMA commissionò un filmato a Tornatore che lo ambientò in Parlamento. Il film non fu trasmesso dalla Rai e da Mediaset. Publitalia rispose : “Non ci sono spazi”. La Sipra, che gestisce la pubblicità della Rai, preferì il silenzio. I politici, con rare eccezioni, si ritennero offesi dell’accostamento. Il filmato è da oggi presente sul blog.

Caro Beppe,
è passato da poco il 21 settembre (Giornata Mondiale Alzheimer) e vorrei fare alcune considerazioni ad un pubblico (il tuo) che so attento e sensibile.
Quando, quasi 23 anni fa, ho fondato l’AIMA, sapevo della malattia di Alzheimer solo quello che era capitato a mia madre e a me nei precedenti due anni: sapevo che era una malattia devastante, che aveva distrutto oltre al cervello e alla vita di mia madre, anche, totalmente, la mia vita. Avevo scoperto che in Italia pochissimi medici conoscevano la malattia, nonostante ci fossero (allora) circa 300.000 malati; avevo scoperto che non c’erano possibilità di cura o terapia e, soprattutto, che il Sistema Sanitario Nazionale ignorava totalmente l’esistenza del problema e quindi anche la sua portata; e scoprivo, giorno dopo giorno, che l’abbandono, l’isolamento, la disperazione, erano condivisi da tutti i familiari dei malati.
Per AIMA i dieci anni successivi, sono stati fondamentali per conoscere e capire la malattia, come si aiuta il malato, come si deve comportare il familiare. La nostra conoscenza, la nostra consapevolezza, il nostro cogliere ogni occasione per parlare del problema, il nostro bussare a ogni porta costantemente e insistentemente, ha reso a tal punto visibile il problema Alzheimer che si è stati indotti a pensare che la cura del demente fosse cosa fatta. Invece, nella seconda metà degli anni Novanta si è raggiunta la certezza che la ricerca non avrebbe in tempi brevi portato a risultati clamorosi e risolutori, e i sistemi di welfare hanno preso coscienza della propria incapacità organizzativa e soprattutto dei propri limiti economici.
Sono passati altri anni (quasi 9), e il “diario di bordo” riporta alcune novità: è stato fatto il progetto Cronos che non era esattamente ciò che avevamo chiesto, aveva un gran numero di difetti ingigantiti con il tempo, (la volontà di contenere l’uso dei farmaci, a fine di risparmio, è diventata via via più evidente), ma aveva il pregio di cominciare a disegnare una rete, e a diffondere competenza sul territorio. Poi il Cronos si è concluso ed è stato tradotto nella nota 85 (ancora restrizioni per i malati di Alzheimer): la rete di competenza (la rete delle UVA), ha mostrato i suoi limiti e benché abbia tentato di affrancarsi dal protocollo e fare un significativo salto di qualità, la totale e generalizzata mancanza di risorse ha impedito che questo avvenisse.
Ma c’è altro da segnalare: nelle regioni, i Piani socio-sanitari sono risultati impermeabili ai bisogni dei malati di Alzheimer e dei loro familiari e anzi, per motivi squisitamente economici, si arretra rispetto a sensibilità che sembravano acquisite.
Non è stato posto freno alla speculazione dei privati soprattutto nei servizi, anzi, “privatizzando” strutture pubbliche (ex-IPAB), spesso al collasso economico, queste sono state svuotate di contenuti e competenza per poter essere (economicamente) competitive. Non sono state create le reti (integrate) di servizi promesse, né quelle strutture di riferimento e competenza tanto necessarie alla medicina del territorio e alla famiglia. Non sono state attuate facilitazioni fiscali (ad es. risparmio sui consumi…) per le famiglie che assistono a casa un malato di Alzheimer, né è stato reso più conveniente farsi aiutare da una badante piuttosto che appoggiarsi ad una struttura.
Non sono stati messi in atto quegli strumenti di controllo, necessari tanto più lo Stato è assente e affida ai privati l’assistenza dei più deboli. Non è stato affrontato il problema del “familiare che cura” e che deve lasciare il lavoro per curare il suo malato, né sono stati approntati strumenti adeguati per permettergli di mantenere il suo lavoro.
Non è stata promossa la ricerca né tanto meno vi sono stati finanziamenti ad hoc.
... Per dare ai malati di Alzheimer quello cui hanno diritto, bisogna RIVOLTARE la sanità. Non ti sto a raccontare quello che ormai conoscono tutti: la popolazione invecchia, le malattie degenerative sono l’epidemia di oggi e di domani, i numeri sono spaventosi (800.000 malati solo in Italia…), ma ti faccio una domanda: ha senso una sanità pubblica centrata sull’acuzie, se il bisogno della popolazione è la cura della cronicità?
... Il Ministro della Salute in carica è particolarmente attento e sensibile ai problemi della popolazione fragile (puoi credermi! ne ho conosciuti tanti…): ma avrà il coraggio di decisioni forti quali sono quelle che servono? E i normali cittadini (come me e te) sapranno darglielo il coraggio che la politica forse non le dà? Grazie, Beppe. (Ma, ne sono convinta, non è finita qui).” Patrizia Spadin, AIMA, www.alzheimer-aima.it

Leggi la lettera completa dell’Aima.

Ps: Firmate l’appello per la Giustizia e la Legalità in Calabria.

Diffondi la petizione per De Magistris, copia il codice e inserisci il banner nel tuo blog!



Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°39-vol2
del 30 Settembre 2007

2 Ott 2007, 14:27 | Scrivi | Commenti (1385) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 1385

| La Settimana | Trackback (4)

Commenti

 

Complimento per questo bellissimo post!

salento vacanze 13.09.16 23:46| 
 |
Rispondi al commento

si porta a conoscenza che è arrivata veramente la fine dell' alzhaimer .

per gli profiqui approfondimenti, andate nel sito .

sono graditi i Vs commenti e le iniziative al fine di praticare la terapia prima possibile. divulgate. cordialamente saluto . LORENZO


http://lafinedellademenzadialzheimer.blogspot.com/search?updated-min=2011-01-01T00%3A00%3A00%2B01%3A00&updated-max=2012-01-01T00%3A00%3A00%2B01%3A00&max-results=7

lorenzo 27.05.11 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piccolo antefatto: essendo nuovo saluto, col mio ingresso, le signore e i signori che scrivono su questo Blog, e il signor Beppe Grillo che ci offre lo spazio per "parlare": sarebbe meglio dire, digitare.

Comincio a parlare del video commissionato dall'AIMA al regista Tornatore: è controproducente sia per il committente che per gli stessi malati di Alzheimer, col predetto video è stata schiccherata molta arrabbiatura nei confronti di chi dovrebbe provvedere alla risoluzione dei problemi summenzionati (per quanto riguarda la cura della malattia, si sa, i tempi non sono stringati). Io sarei stato moderato. Capisco l'arrabbiatura. Ma il video l'avrei concepito in chiave diversa.
Mi ha colpito il seguente passo della lettera:
"[...]Non sono state attuate facilitazioni fiscali (ad es. risparmio sui consumi…) per le famiglie che assistono a casa un malato di Alzheimer, né è stato reso più conveniente farsi aiutare da una badante piuttosto che appoggiarsi ad una struttura"[...]
Sono ALLIBITO. Non sono stato colpito dalla malattia e né ho parenti colti nel segno da questa. La lettera mi ha turbato: l'indifferenza è un brutto male. E non lo si combatte con video come quello che ho visto. Si combatte con la comunanza e con lo spirito d'iniziativa. L'AIMA ha fatto molto a riguardo leggendo la lettera. La strada è dissestata per arrivare ad una soluzione di tutti i problemi, da quanto ho letto.
Bisogna continuare a lottare. E non con video che puntano il dito contro i parlamentari. Bisogna trovare la giusta via per intenderci: cittadini e politici. Ricordiamoci che siamo NOI che li votiamo.

Un ciao a tutti.

Gemone S. Commentatore certificato 24.10.07 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io non ricevo dal 02/10 le tue mail .Inutile dire che mi manca una chiave di lettura della quotidianità italiana molto importante. Grazie per il "tuo tempo" che giornalmente ci dedichi.
Mercedes

Mercedes Bertalmio 17.10.07 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
(parla mia mamma Nunzia 73 anni)
ho letto con attenzione la lettera dell'AIMA. Io sono la moglie di un malato di Alzaimer; mi sono rivolta molte volte al sudetto centro e in tutte le occasioni che ho potuto parlarci, per telefono, mi sentivo rispondere" si rivolga ad un'altro ufficio".Ho fatto molte,telefonate ma non ho mai avuto un minimo di aiuto.L'unica cosa che mi sono sentita dire era di rivolgermi ad un legale:si sono permessi di mandarmi,visto che li avevo contattati,dei deplian per andare alla scala di Milano con lo sconto.Mio marito dopo tante sofferenze siamo riusciti a metterlo in un centro.Il costo viene prelevato dall'intera penzione di mio marito mi hanno lasciato solamente il mutuo della casa.Io vivo con una penzione di 760€ dove ci devo pagare le medicine per tenerlo calmo e per il decupido.Io devo curare la mia bocca ho solo tre denti ma non posso perchè non ho soldi.Mi rivolgo a te perchè credo che tu conosca bene i problemi della povera gente;ti faccio presente che mio marito a sofferto di cefale vasomotoria per circa trenta anni ed abbiamo sempre dovuto pagarci tutto medicine visite ecc ecc...
I medici ultimamente mi dicono che mio marito è un capitolo chiuso e devo pensare a me ho una forte depressione dovuta ai vari problemi ti chiedo perchè ho solo questo desiderio che qualcuno riesca a farmi curare la bocca io non ho la possibilità.
Ti prego aiutami aiutami! con stima ed affetto TORRI ANNUNZIATA

Rinaldo Marchi 12.10.07 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti. Il mio nome è Silvana. Non ricevo più tue mail dal giorno 2 ottobre. Come mai? Trovo il tuo blog molto interessante, e ho letto diversi tuoi libri.
Attendo una tua risposta e ti ringrazio per tutto quello che stai facendo per questa povera Italia.....
Bacioni.
Silvana

Silvana Argiolas 11.10.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento

NESSUN PROBLEMA! ENTRO FEBBRAIO, COME DICE BROGLIUSCONI, QUESTO GOVERNO CADRA' E COSI' ARRIVERA' UN NUOVO MINISTRO DELLA SANITA' (CHISSA' CHI? UNO COME STORACE? O COME MENGELE?)

Francesco Manfredi 11.10.07 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti gli iscritti al blog di Grillo e anche a te Beppe.... sono di appoggio alla signora Patrizia Spadin per tutto quello che ha detto... anche nella mia famiglia c'è stato un malato di Alzheimer ma fortunatamente per lui si è trovato in America e là le strutture adeguate ci sono...è difficilissimo assisterli e ci vuole l'aiuto di qualcuno...!! pregherò per far in modo che qualcosa cambi .... buona notte a tutti

Maria Elena Bruno 11.10.07 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi!! credo che iul V-day di beppe grillo sia stato ispirato dal film "V PER VENDETTA", uno dei film più ricchi di contenuti che io abbia mai visto, favoloso. fatemi sapere cosa ne pensate, rispondetemi però, è il terzo messaggio che lascio wuagliù

massimo sanzone Commentatore certificato 10.10.07 11:39| 
 |
Rispondi al commento

il ministro dell"ingiustizia ha detto che non si farà processare dalle piazze cioè da noi da quelli che li pagano profumatamente x gestire il paese ma se continua a essere al centro di grosse polemiche un motivo ci sarà e poi non ho capito da destra a sinistra te lo trovi sempre al governo amici se non cambia la legge elettorale x protesta non votiamo ciao BEPPE

Salvatore Tarantino 09.10.07 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao beppe,

non mi arrivano più le tue mail..

riguardo la prefazione alla lettera.. io quel filmato l'ho visto più volte in tv.(nel senso sulla rai o su mediaset..)

enrico fusco 09.10.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

non ricevo post di beppe dal 2.10, inoltre non riesco ad inviare commenti, come mai?

luciana bellinzona Commentatore certificato 09.10.07 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi accorgete come si comportano i politici quando sono in grosse dificoltà? Parlano in codice, con richiami al passato e ad episodi oscuri. -State attenti, voi che state in silenzio, nell'ombra, dietro le quinte: potrei scoperchiare la pentola, e voi sapete cosa si nasconde dentro!- E allora dai, ieri è toccato a te doverti coprire, divendere, approvando leggi per salvarti, oggi ridatemi ciò che vi ho favorito! E badate bene, non c'è alcuna differenza di "colore" politico: puzzano quasi tutti; i pochini che si salvano non li caca nessuno. Il potere sanno come doverselo mantenere e spartire.
Ieri erano tutti monarchici e leccavano il culo ai reali, poi tutti fascisti e adoravano Benito con la bava ai bordi della bocca, poi, di colpo, sono diventati tutti democristiani, e poi craksisti, massoni, leghisti, destristi, centristi, sinistrossi, mafiosi, affaristi, banchieri, piduisti, giornalisti, scrittori e poeti.
Ai giorni nostri: Dalema salva Andreotti; Berlusca si costruisce le leggi a suo comodo e gli stronzi approvano; I sindacati si costruiscono nei posti di lavoro gruppi dirigenziali ad OC, non per difendere i diritti sacrosanti di colui che produce, ma per far varare i loschi accordi firmati dai loro capi con i politici di turno, "governanti" del bel paese Italia; Mastella "povero cristo", ed il suo indulto, non per i delinquenti, assassini, violentatori, ma per salvare gli amici degli amici. -Difendetemi adesso che sono nella merda e ricordatevi quando io ho difeso voi, (porta-porta) altrimenti la pentola sarà scoperchiata- E via cosi, in culo alla povera gente che molto dignitosamente quando sarà il momento andrà a votare, sempre per chi proponete e vorrete voi.
Signorsì!!!
Poveri partigiani che avete creduto nelle favole versando il vostro sangue per noi, vostri figli, che dobbiamo subire l'arroganza di questi governanti che oggi vi rinnegano e, quasi, quasi, vi addossano la colpa del malessere odierno.
Ma perchè non avete continuato a RESISTERE???

ANTONIO ROCCA Commentatore in marcia al V2day 09.10.07 11:14| 
 |
Rispondi al commento

NESSUN PROBLEMA! ENTRO FEBBRAIO, COME DICE BROGLIUSCONI, QUESTO GOVERNO CADRA' E COSI' ARRIVERA' UN NUOVO MINISTRO DELLA SANITA' (CHISSA' CHI? UNO COME STORACE? O COME MENGELE?)

Francesco Manfredi 09.10.07 09:51| 
 |
Rispondi al commento

CIAO ragazzi
a me non arriva piu il BLOG
come mai?

visca salvatore Commentatore in marcia al V2day 09.10.07 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, cosa succede?
Credo anch' io di essere tra i tanti che non ricevono più il tuo blog. Ed è passata ormai unasettimana. Cosa diavolo sta succedendo?

rosario messina 09.10.07 07:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andrea 2 pagina.
Ovviamente non voterò a queste primarie. Che senso ha buttare soldi (che non ho) per un risultato elettorale gia scontato? Poi vorrei rivedere una sinistra vera. Come dici tu Beppe, è un incantesimo anche per chi, come voi o almeno mi auguro, si possono definire persone attive (cioè che producono , guadagnano, fanno all'amore, vedono crescere i propri figli e con loro le loro speranze) vedere 3 partiti comunisti che litigano quando se domattina si unissero spaccherebbero il sedere a Veltroni e accoliti.

Tornando alle mie disgrazie all'indirizzo e mail che ho scritto sarei lieto di ricevere consigli su cosa POSSO FARE. Tutto è ben accolto, dalla solidarietà al consiglio (che nessuno sa ma pare esista) per poter accedere a qualche sussidio, a qualche cooperativa sociale a cui serva un educatore professionale referenziato e dotato di CV.
Mi concedo al max 1 o 2 mesi e poi credo che mi toglierò di mezzo.
Grazie a tutti per avermi letto.
Grazie Beppe per ridare quelle famose utopie delle quali si ha tanto bisogno e per avermi concesso questo spazio che mi ridà l'illusione di esistere.

Andrea Sanna 09.10.07 06:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, gentili lettori. Mi chiamo Andrea ho 38 aa posseggo un diploma di laurea di educatore professionale conseguito nel 95. Lavorai dal 95 al 2002 prima in sardegna (dove sopravvivo) poi a trieste, dalla quale fui costretto ad andarmene nel 2003. Ora sono disoccupato e, a quanto pare, bamboccione. Vivo con mia madre che ha 72aa vedova da 30 e mio padre morì a 41 (nel 77). Scusate per come scrivo ma nn mi vergogno di dire che sto piangendo mentre scrivo. Mia madre percepisce la minima (600 euro al mese). Da quando mi hanno REGALATO questo pc non c'è giorno che non mandi e mail dove chiedono lavoro. Sono stato sfruttato vergognosamente un anno fa da una società affiliata tiscali per lavorare in un call centre. Dopo un mese non mi hanno fatto il contratto perchè, a sentir loro, ero troppo vecchio e acculturato per sostenere un lavoro da essi stessi definito non alla mia altezza.
Non so + cosa sia la dignità.
Sento la tv, vedo i tuoi spettacoli (scaricati dal p2p e me ne vergogno) e mi sento un alieno.
Per me non esistono contratti co co co o pro.
Per me ci sono solo queste 4 mura.
Quel minimo di dignità che mi resta non mi permettere di chiedere aiuto a chi può permetterselo e frequenta queste pagine. Inutile dire che non posseggo conti correnti o postali a cui indirizzare chicchessia. Non mi concedo + speranze. Il medico mi da dei farmaci che non posso comprare (a parte gli ssri (Antidepr.) che passa la mutua ma a cui pare io sia resistente.
Alle ultime primarie ho votato Bertinotti ed ero moderatamente speranzoso che la mia mole di studio venisse finalmente riqualificata. Da 6 fino ai 25 anni ho sempre studiato e solo io so quanto mi sia costato vedere i miei coetanei a 18aa lav. con la 3 media. Tutte persone che ora hanno famiglia e sono indipendenti. Avevo un futuro che mi è stato negato dalle scelte istituzionali che hanno premiato il volontario a discapito del professionista del sociale. Beppe..tu che 6 un comico..o chi voglia cont sanrea@tiscali.it

Andrea Sanna 09.10.07 06:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe

ti scrivo perchè come ben saprai il 12 ci sarà un grande sciopero di tutte le scuole di italia per la nuova legge del ministro fioroni.
volevo chiederti il tuo parere in proposito

bruna rachele mandrino 08.10.07 22:43| 
 |
Rispondi al commento

il ministro dell"ingiustizia dice che non si farà processare dalla piazza cioè da noi da quelli che li pagano profumatamente i politici dovrebbero servire il paese ma sembra il contrario caro mastella se continui su questa strada i processi si estenderanno
anche nei vicoli e a proposito se non si cambia la legge elettorale non votiamo x protesta ciao BEPPE

Salvatore Tarantino 08.10.07 21:46| 
 |
Rispondi al commento

cari amici il ministro dell"ingiustizia dice che non si farà processare dalle piazze cioè da noi quelli che pagano e molto anche,se il caro mastella continua a fare i suoi comodi a nostro discapito il processo sarà anche nei vicoli ciao beppe e fatti sentire

Salvatore Tarantino 08.10.07 21:09| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE COSA E' SUCCESSO TI HANNO OSCURATO???
NON RICEVO PIU' E-MAIL DAL 02/10

luciano mangia 08.10.07 20:20| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NESSUN PROBLEMA! ENTRO FEBBRAIO, COME DICE BROGLIUSCONI, QUESTO GOVERNO CADRA' E COSI' ARRIVERA' UN NUOVO MINISTRO DELLA SANITA' (CHISSA' CHI? UNO COME STORACE? O COME MENGELE?)

Francesco Manfredi 08.10.07 18:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe non mollare sei un grande

bruna rachele mandrino 08.10.07 16:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 08.10.07 14:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 08.10.07 14:07| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe... Lidia figlia mia è il titolo della canzone che i miei amici Kosovni Odpadki hanno dedicato alla Partigiana Zingara, che per la libertà dei popoli ha combattutto il razzismo e l'ignoranza, in una parola: il fascismo.
Crne crne lase
Ciganke partisanke
Side iz gore, caje moje,
Na svom bijelom konju
“Iza mene banda - vice partisanka -
ajmo u boji, bratje moji, smrt fasizmu!”

caro beppe ... - caro perchè potersi permettere di venire a vedere i tuoi spettacoli/comizio costa un bel pacchettino di euri - ho appena saputo dei tuoi commenti su Rom e nomadi vari, che tu, un po'dispregiativamente e molto razzisticamente chiami zingari. Beh un po' merdina lo sei anche tu. Certo, a differenza di me stesso, che posso vantare nobilissime origini Rom, tu sei un Gagi del cavolo e per questo, almeno per ciò che riguarda la "storia non storia" del popolo Rom, sei abbastanza ignorante.
Dal tuo vaffa day ho raccolto un residuo che è rimasto sul selciato della piazza e volentieri te lo giro. Fanne ciò che credi, tienilo nella tua casetta, che sicuramente non sarà accogliente come quelle dei campi Rom, o appendilo nella tua barchetta, che non so se è più grande o più piccola di quella di d'alema, ma sicuramente è meno decorosa della zattera che i miei amici Rom adoperano per passare da una sponda all'altra del rio fognario vicino al quale sono accampati.
VAFFANCULO BEPPE TE E TUTTI QUELLI COME TE

DIETRO A ME LA BANDA, GRIDA LA PARTIGIANA - (zingara)- ALL'ASSALTO FRATELLI MIEI: MORTE AL FASCISMO!"!!
Crne crne lase
Ciganke partisanke
Side iz gore, caje moje,
Na svom bijelom konju
“Iza mene banda - vice partisanka -
ajmo u boji, bratje moji, smrt fasizmu!”

Lidia figlia mia

Neri capelli/ della zingara partigiana/ scende dal monte, figlia mia,/ sul suo cavallo bianco/ “Dietro me la banda - grida la partigiana – all’assalto, fratelli miei, morte al fascismo!”/
Lidia figlia mia…
Le tue belle foglie/ o mia sorella montagna/ ritornerann

giampiero onor 08.10.07 14:07| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ho visto che avete scritto riguardo il problema dei "rom". Purtroppo proprio ieri in famiglia si è discusso molto sull'argomento.. e che dire???? purtroppo questo governo ci sta rendendo razzisti... esempio ci sono famiglie italiane che hanno bambini piccoli che dovrebbero andare a scuola, le elementari... e poi ci sono i bambini rom che devono andare a scuola anche loro... differenza di casi: i bambini rom possono accedere alle scuole italiane con tutte le agevolazioni, senza pagare le tasse, i libri, il servizio dei pulmini, ecc e i bambini italiani? No loro possono aspettare... mettiamoli in lista d'attesa, ma vi rendete conto? mi si viene a dire che sono una razzista perchè non voglio aiutare le persone che si trovano in difficoltà però intanto i figli dei nostri vicini di casa o i figli propri non devono usufruire dello stesso servizio... poi pero' se andate in Romania vedrete come ci trattano, e poi ditemi che una persona vivendo sotto questo governo non ti porta ed essere razzista...

giorgia gerbasio 08.10.07 13:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ANCORA NON MI AVETE RISPOSTO.
PERCHè I POLITICI RUBANO E VENGONO SUPERPAGATI..DOBBIAMO GIUSTIFICARE GLI STIPENDI DEI SANTORO..DELLA GUZZANTI (SEMPRE PRESENTE), DI TRAVAGLIO..ECC..
COME C'è ARRIVATA LA SIGNORINA PRINCIPESSINA RICCHISSIMA BORROMEO IN TV?
MA PORCA PUTTANA è SUPERCASTISTA!
POVERE RAGAZZE LAUREATE SENZA SOLDI...BRAVISSIME CHE NON HANNO I SANTI IN PARADISO COME LA BORROMEO...VI SEMBRA GIUSTO?
NON OSO CRITICARE GRILLO...PER CARITA', NON VORREI ESSERE LINCIATO!
TANTO IN ITALIA S'è CAPITO...OLTRE AL PAPA, NON SI POSSONO CRITICARE I GRILLO, I SANTORO, I TRAVAGLIO.
IO CRITICO CHI CAZZO MI PARE!
SE UNA PERSONA CRITICA DEVE SAPERE CHE è SOGGETTO ALLA CRITICA...SIAMO IN DEMOCRAZIA..O IN BLOGCRAZIA?

mattia marco Commentatore certificato 08.10.07 13:22| 
 |
Rispondi al commento

----- La vittoria dei si al referendum dei lavoratori consacrerà la legge Biagi.

Questo mostruoso strumento legale di schiavizzazione dei lavoratori non potrà più essere rimesso in discussione.

Una cosi grave autosconfitta dei lavoratori incoraggerà Governo e Confindustria a spogliare i lavoratori di altri diritti a cominciare dal contratto collettivo nazionale di lavoro che sarà abolito a favore della contrattazione aziendale (dove sarè possibile) alle tutele per la malattia, allo stesso articolo 18, a quel tanto o poco che resta delle conquiste di secoli di lotte e di una lunga stagione di conquiste conclusasi nel 1993.

E' un dovere recarsi a votare e votare no!!

Pietro Ancona
già segretario regionale CGIL sicilia

giuseppina ficarra 08.10.07 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

----- La vittoria dei si al referendum dei lavoratori consacrerà la legge Biagi.

Questo mostruoso strumento legale di schiavizzazione dei lavoratori non potrà più essere rimesso in discussione.

Una cosi grave autosconfitta dei lavoratori incoraggerà Governo e Confindustria a spogliare i lavoratori di altri diritti a cominciare dal contratto collettivo nazionale di lavoro che sarà abolito a favore della contrattazione aziendale (dove sarè possibile) alle tutele per la malattia, allo stesso articolo 18, a quel tanto o poco che resta delle conquiste di secoli di lotte e di una lunga stagione di conquiste conclusasi nel 1993.

E' un dovere recarsi a votare e votare no!!

Pietro Ancona
già segretario regionale CGIL sicilia

giuseppina ficarra 08.10.07 13:17| 
 |
Rispondi al commento

OFFENDERE LE PERSONE è UNA MODA QUA DENTRO?
MADONNA CHE CATONI..CHE MORALISTI...NON HO LA TUA INTELLIGENZA..PRESTAMELA!
MA VA IN MINIERA!

mattia marco Commentatore certificato 08.10.07 13:04| 
 |
Rispondi al commento

MA CHE SIAMO MATTI??? non passa giorno che leggendo giornali o guardando la TV mi faccio questa domanda. Ammazzano, seviziano, rapinano, sequestrano, accoltellano, e poi? Coloro che realmente operano come forze dell'ordine sulle strade tutti i giorni, mi riferisco ai cc, ps, gdf, si fanno un culo dela Madonna rischiando la pelle per assicurare questi signori alla giustizia e poi? Arriva lui, il giudice o chi per lui e che fa? poverini, vanno capiti, vanno reinseriti nella società, li rimette in circolo, e loro? Ammazzano, seviziano, rapinano, sequestrano, accoltellano... bel giro eh? Sarà l'ora maremma zoccola di farla finita? Buonismo affanculo io non sono per il perdono e nemmeno per il reinseriento se sbagli paghi. Ma a pagare sono sempre i soliti: vai a 75 dove il limite è 50 magari in una discesa dove senza toccare il gas la macchina fa tutto da se sbagli e devi pagare. Sei un disgraziato che hai una tua piccola attività paghi tasse e a causa loro sei obbligato a far qualche lavoretto a nero se ti beccano paghi ed è giusto, ma chi si frega soldi pubblici, usa impropriamente mezzi speciali,chi gliela fa pagare? BASTAAAAAA !!
Ero uno che nella politica ci credeva, adesso mi fanno schifo pretendono,e niente fanno BASTAAAAAA !! Caro Grillo, spero che anche tu con questo moviento non tradisca la fiducia di chi come me ti segue, da lontano, ma ti segue.
Se vogliamo confrontarci con questi mangiapane a ufo facciamolo, che abbiano il coraggio di confrontarsi pubblicamente con il popolo in dibattiti aperti e non con domande pre-scritte.E noi elettori e membri della ns società smettiamo per un po' di scannarsi per ideologie, adesso dobbiamo scannare loro, quelli attaccati alle poltrone io ero di destra e lo sono per motivi miei, ma non mi riconosco + in nessuno, sono pronto a scendere in piazza con tutti, anche con chi mi ha dato del "lurido fascista" a patto che sia una piazza pulita da ideologie oramai passate e inutili per andare avanti. DIAMOCI UNA MANO.ciao

cristiano giraldi Commentatore certificato 08.10.07 12:58| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe:sono argentino e il mio italiano scritto non e il migliore,saprai capire
seguo la tua carriera e la tua lotta da tanti anni
ho visuto in Italia per cinque anni,sono di famiglia e cultura italiana,percio mi sento con la autorita sufficiente per scrivere nel tuo Blog,e parlare su i problemi della mia cara madre patria,seconda nel mio cuore,prima nel mio inteletto

Devi fare molta attenzione a cio che stai facendo,perche ti troverai con un grosso problema da risolvere:il giorno doppo

il giorno doppo,perche e ovvio che essendo i vostri politici di una tristezza patetica questo accadera,dicevo,il giorno doppo ci sara,sara una grande esplosione di giubilo,gente per le strade a festegiare il trionfo del popolo,la sconfitta della classe politica,la vittoria delle nuove idee,del citadino comune...ma se non ci sara una risposta politica per quel giorno,non sara la anarchia ma i soliti politici travestiti a riprendersi il potere!e il peggio e che saranno appogiati,sostenuti di tantissimi dei tuoi attuali supporter
mi dispiace pero sara cosi
la gente cambia velocemente e non e fidabile,purtroppo

ti prego studia cio che e succeso in Argentina nel 2001,dove ci fu una rivoluzione civile,e il popolo nelle strade caccio via un governo,pensando di avere cacciato via la CASTA,con il famoso "que se vayan todos,que no quede,ni uno solo"(che se ne vadano tutti,che non rimanga nemeno uno)

pero doppo tre mesi di sconcerto,dove i politici non potevano uscire per le strade,si torno a loro,travestiti,pero a loro
perch i popoli non soportano la anarchia
fu il famoso CACEROLAZO(la gente con le pentole a fare casino tutte le sere fino che ando via il governo)

una rivoluzione civile,alla qualle il mondo diede le spalle(sopratutto e purtropo l'Italia)per il famoso default dei boni argentino(truffa fra i governi argentini e le banche europee)

dico questo in modo di capire che non siete i primi,e di imparare degli sbagli da noi comessi,in modo di arrivare a buon porto con la lotta

Franco Bronzini 08.10.07 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe:sono argentino e il mio italiano scritto non e il migliore,saprai capire
seguo la tua carriera e la tua lotta da tanti anni
ho visuto in Italia per cinque anni,sono di famiglia e cultura italiana,percio mi sento con la autorita sufficiente per scrivere nel tuo Blog,e parlare su i problemi della mia cara madre patria,seconda nel mio cuore,prima nel mio inteletto

Devi fare molta attenzione a cio che stai facendo,perche ti troverai con un grosso problema da risolvere:il giorno doppo

il giorno doppo,perche e ovvio che essendo i vostri politici di una tristezza patetica questo accadera,dicevo,il giorno doppo ci sara,sara una grande esplosione di giubilo,gente per le strade a festegiare il trionfo del popolo,la sconfitta della classe politica,la vittoria delle nuove idee,del citadino comune...ma se non ci sara una risposta politica per quel giorno,non sara la anarchia ma i soliti politici travestiti a riprendersi il potere!e il peggio e che saranno appogiati,sostenuti di tantissimi dei tuoi attuali supporter
mi dispiace pero sara cosi
la gente cambia velocemente e non e fidabile,purtroppo

ti prego studia cio che e succeso in Argentina nel 2001,dove ci fu una rivoluzione civile,e il popolo nelle strade caccio via un governo,pensando di avere cacciato via la CASTA,con il famoso "que se vayan todos,que no quede,ni uno solo"(che se ne vadano tutti,che non rimanga nemeno uno)

pero doppo tre mesi di sconcerto,dove i politici non potevano uscire per le strade,si torno a loro,travestiti,pero a loro
perch i popoli non soportano la anarchia
fu il famoso CACEROLAZO(la gente con le pentole a fare casino tutte le sere fino che ando via il governo)

una rivoluzione civile,alla qualle il mondo diede le spalle(sopratutto e purtropo l'Italia)per il famoso default dei boni argentino(truffa fra i governi argentini e le banche europee)

dico questo in modo di capire che non siete i primi,e di imparare degli sbagli da noi comessi,in modo di arrivare a buon porto con la lotta

Franco Bronzini 08.10.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento

sono stanco di vedere la gente sparare a zero contro ministri e deputati e tralasciare il vero problema che dobbiamo affrontare (la ripresa della politica italiana). Mastella è diventato la valvola di sfogo di tutti i mass-media e politicastri televisivi ma nessuno di questi è in grado di dire o di valutare che forse è ciò che circonda Mastella (e non Mastella) a Palazzo Chigi, Montecitorio ecc.. che è da rivedere. i politici italiani tutti hanno ed usufruiscono di privilegi che noi cittadini abbiamo permesso loro di prendere e poi ci lamentiamo perchè li utilizzano.credo che siamo un tantino ipocriti.....
tutti i politici italiani utilizzano e abusano dei privilegi a loro concessi (per legge) più di mastella ma solo mastella viene preso di mira forse è scomodo per qualcuno o forse è l'unico vero politico che abbiamo in italia e per questo lo massacrano. bisogna dire le cose come stanno prendere coscienza di quello che sta succedendo rimboccarsi le maniche ed essere propositivi per cambiare le cose. basta sparare contro mastella o altri politici. basta con le trasmissioni che sputano sentenze ma che non spiegano niente. basta con tutta questa ipocrisia. io come giovane sento il bisogno di chiarezza e verità ed è per questo che dico con convinzione che il vero problema non sono i politici ma ciò che rappresentano (grazie a noi cittadini).
attiviamoci in politica nei partiti di cui condividiamo i valori per dare il nostro contributo a migiorare le cose ma con proposte e fatti non stupide sentenze che ci allontanano dai veri problemi. spero che tutti prendano coscienza dei problemi a partire dai giovani attivisti politici che hanno il compito di ridare credibilità alla politica italiana per dimostrare a tutti che la vera politica di sacrifici, duro lavoro, sempre alla ricerca della verità per far chiarezza al fine di migliorare le nostre condizioni, al servizio inequivocabile del cittadino esiste e non è una mera illusione. grazie a tutti voi. Pio

Pio Canu 08.10.07 12:43| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
io non sono daccordo con le tue posizioni, tanne quella sui Rumeni.
Cosa ne dici di prendere anche posizione affinche' siano cacciati dal nostro governo,oltre ai corrotti, tutti i partiti comunisti che lo compongono, perche' sono il simbolo della miseria che in 50 anni di dittatura in ogni parte del mondo e specialmente nella nostra cara Europa ,ha distrutto e messo alla fame interi popoli (vedi Romania,Bulgaria ecc:ecc.)
Crdialmente
Sergio

sergio benassi 08.10.07 12:32| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

a proposito di proposte. Ne ho una che spero sia di aiuto e faccia riflettere. Ho lavorato in svizzera per qualche tempo: come tutti in paesi ci sono problemi e questioni da risolvere, certo, tuttavia la loro legislazione é piu' semplice e SOPRATTUTTO ALLA PORTATA DI TUTTI. Se devo vedere cosa prescrive la legge federale ad . es. in ambito alimentare, é sufficiente andare sul sito internet preposto e scaricare la legge in pdf. Il tutto a portata del cittadino e gratuitamente, anche a portata dei profani e stranieri come me... Noi cittadini Italiani, siamo tenuti a rispettare la legge, conoscerla ("ignoranza legis non escusat" si dice cosi'?). MA se ho bisogno di poterla leggere/visionare devo fare i salti mortali e PAGARE. Per non parlare poi del "travaglio" dell'interpretazione... Se si potesse rendere tutte pubbliche e consultabili le leggi (e possibilmente l'elenco di chi le ha votate) sarebbe un grande passo verso la vera democrazia e la trasparenza.
Un saluto.

Alessandra C. Commentatore certificato 08.10.07 12:27| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ragazzi!! non dimenticate di vedere il grande film che ha ispirato il v-day di beppe grillo ..
Uno dei film più ricchi di contenuti che io abbia mai visto, Vedetelo: "V PER VENDETTA". fatemi sapere cosa ne pensate. un abbraccio, l'istante.

massimo sanzone Commentatore certificato 08.10.07 12:22| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

di Giulietto Chiesa - 8-10-07

Riceviamo dal Signor Ugo Cortesi questa segnalazione. Ci era sfuggita. E solo un occhio attento poteva rilevarla. Non a caso. Perchè si tratta di un vero e proprio tentativo di scasso "a mano finanziata", con dolo, anche se senza effrazione. Un pò d'attenzione ai trucchi che vengono usati per fregare il pubblico. Si tratta della cosiddetta finanziaria, emessa dal governo di lor signori che formalmente si chiama ancora di centro sinistra. Per meglio dire si tratta del Decreto legge 1 ottobre 2007, n.159 che è il collegato della finanziaria.


Al quarto comma dell'art. 16 si affrontano le "Disposizioni in materia di sistema digitale terrestre". Mentre il signor Cortesi racconta ed enumera, noi cominciamo a sentire puzza di bruciato.

Un normale cittadino, che legga le righe seguenti, non ci capirebbe niente. Sono scritte apposta perchè nessuno, o quasi, ci capisca niente. Così si può farla franca, e, in genere, la fanno franca. Ed ecco le righe in questione, fatevi forza:

All'articolo 2 -bis , comma 5, del decreto-legge 23 gennaio 2001, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 marzo 2001, n. 66, come modificato dall'articolo 19, comma 1, del decreto-legge 30 dicembre 2005, n. 273, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 febbraio 2006, n. 51, le parole: «entro l'anno 2008» sono sostituite dalle seguenti: «entro l'anno 2012 ”.

A occhio e croce chi riesce a superare i "decreti", le "conversioni"”, le successive "modificazioni" e a mettere in ordine le date, capisce che una certa cosa, che doveva avvenire "entro l'anno 2008", avverrà adesso "entro l'anno 2012".

E che cos'è questa cosa che slitta? Nientepopodimeno che il passaggio della Terza Rete della Rai e della Rete Quattro di Mediaset sul satellitare.

Adesso tutto è chiaro. Il governo di centro sinistra, alla chetichella, sta regalando a Berlusconi altri quattro anni di sontuosa pubblicità, per svariate centinaia di milioni di euro. Natur

leonardo sibilio 08.10.07 12:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La politica nulla nel nostro mondo, e` casuale.
Quando nel bosco, una pianta che con tenacia ha occupato uno spazio, viene a cadere, improvvisamente
intorno ad essa, si crea una incredibile vitalita, vitalita che probabilmente era stata semplicemente
sopita o nascosta, ma che immediatamente si rende nuovamente visibile in tutte le sue forme,
nascono funghi sul tronco marcio, una serie incredibile di insetti approfitta di tutte le piccole
occasioni di un buon pasto animali piu grandi, volpi, ed altri utilizzano gli spazi aperti
per tendere trappole ai piccoli mammiferi, che approfittano a loro volta della moltidudine d'insetti.
Cosi quello che sembrava un aspetto negativo, la morte di una pianta, si rivela come la piu
grande esplosione di vita possibile per quel piccolo spazio, un trauma che da energia,
da nuovo slancio.
Cosi succede nella grande Politica, come nella piccola politica.
Per la grande politica lo vediamo tutte le sere nel teatrino televisivo gli spazi lasciati aperti vengono
immediatamente occupati, molte volte maldestramente, tanto che le mosse portano quasi
sempre a nuove riorganizzazioni, e nuove posizioni, che di per se sembrano stravolgere la situazione
ma che se guardate con occhio attento dimostrano che nulla e` cambiato. La nostra foresta, probabilmente
non si e` neanche accorta che la grande pianta e` caduta, ed un osservatore che guardasse la foresta
nella primavera successiva probabilmente non si accorgerebbe del cambiamento.
Ma cosa succede nella piccola politica di paese, mettiamo che un piccolo alberello che non ha mai trovato
la luce piena del sole e` cresciuto a stento, coperto dagli altri alberi ha assunto un suo ruolo nel grande
organismo della foresta ma non ne ha mai visto la sommita, dopo anni di tentativi, capisce quale e` il suo
ruolo e facendo di necessita virtu approfitta della sua posizione, si arrocca e circonda di alberelli.
Crescendoli con amore gli nasconde pero la verita, lui non gli dara

Marco Corradi 08.10.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Un abbraccio forte a Sonia Alfano e Rosanna Scopelliti. Sono il fratello di Daniele degli A67 di scampia!! mio fratello spesso mi parla di voi e, con forza mostra la vostra grandezza

massimo sanzone Commentatore certificato 08.10.07 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Un abbraccio forte a Sonia Alfano e Rosanna Scopelliti. Sono il fratello di Daniele degli a67 di scampia

massimo sanzone Commentatore certificato 08.10.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

L'istante di scampia.
Qualche tempo fa il nostro primo ministro, sig. Prodi, disse, rivolgendosi a noi del sud e, principalmente a me di scampia: "ribelatevi alla camorra". Ma !! mi domando e dico: é lui che è un inetto o, viceversa, il sig. prodi pensa che lo siano i milioni di Italiani. Ma il sig. prodi, lo sa, che da noi: scampia, lo zenit e tante altre periferie, spesse volte con un solo sguardo si rischia la vita?? ma il sig. prodi li vede i telegiornali?? aI sig. Prodi: le sue parole sono pura demagogia, per poter dire ad un popolo di ribellarsi alla camorra, mafia,ndrangheta ecc. bisogna prima creare i presupposti, affinchè la vita di questi individui-dignitosi non venga messa in pericolo. Si ricordi che il fine ultimo dell'esistenza è quella di viverla. Lei, se avesse avuto un minimo di interesse a far diminuire, almeno in parte la delinquenza nel nostro bel paese, non avrebbe mai messo il sig. Mastella a fare il ministro della giustizia.
P.S. Ragazzi, però mi sento in dovere di dire, anche, che l'esistenza umna evolve,cambia e migliora, grazie ai grandi uomini e alle grandi donne. Lì dove, la dignità opprime l'uomo e lo umanizza. Pertanto, la mia modesta dignità si inchina al cospetto di persone come: Chinnici, Borsellino, Falcone, Caponnetto, Della chiesa,Di lello, Guarnotta, Beppe Alfano, Antonino Scopelliti e tanti,tanti,tanti, altri che al momento non ricordo.

massimo sanzone Commentatore certificato 08.10.07 11:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

http://www.petitiononline.com/enpals/

Un estratto della petizione on line per il PDR:

Al Presidente della Repubblica
Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Al Ministero delle Finanze
Al Ministero dei Beni Culturali

Gentile Presidente,

Le scriviamo per segnalarLe una gravissima ingiustizia tributaria che da molti anni si perpetua ai danni dei musicisti che - come noi - svolgono l'attività concertistica come loro unica professione.

Per ogni concerto tenuto in Italia, la legge ci obbliga a versare all'Enpals una percentuale del nostro cachet, e anche gli enti organizzatori devono pagare un'ulteriore quota. In totale, per ogni nostro concerto viene versato all'Enpals più del 30% del nostro cachet, ma, in pratica, nessuno di noi avrà mai diritto alla pensione da parte dell'Enpals.

Infatti, la legge prevede che la pensione per la nostra categoria professionale venga erogata dopo almeno 20 anni di contributi, e per raggiungere un anno occorrono 120 giornate lavorative. Poiché generalmente un concerto viene conteggiato come una giornata contributiva, per raggiungere un anno di contributi sarebbero necessari circa 120 concerti effettuati in Italia con regolari contributi versati. Per raggiungere la quota necessaria per la pensione, ossia 20 anni, sono quindi necessari 2400 concerti effettuati in Italia: un traguardo che nella storia della Repubblica Italiana forse nessun concertista classico è mai riuscito a raggiungere. Infatti la nostra professione prevede che i concerti siano preceduti da un lungo periodo di preparazione (che l'Enpals evidentemente ignora), e per di più molti di noi svolgono la propria attività principalmente all'estero,la quale si solito non rientra nei conteggi Enpals.

Noi versiamo ogni anno all'Enpals molto di più delle trattenute previdenziali di gran parte degli impiegati statali,e, se la legge non cambia,non solo non avremo mai la pensione pubblica,ma neanche ci verrà restituita l'enorme cifra versata invano

minio b. Commentatore certificato 08.10.07 10:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Argomento : banche, mutui e nuova legge bersani

vorrei essere messo in contatto con un legale ( vero e capace ) al fine di fare causa ( insieme ai tre miloni di persone che come me sono stati sbeffeggiati dagli istituti di credito ) in merito al fatto che da marzo ad oggi sono aumentati i tassi e le banche fanno ancora orecchie da mercante in merito alla rinegoziazione se uno fa richiesta di rinegozizione e questi aspettano che i tassi si alzino ritengo sia un operazione non commercialmente scorretta ma sicuramente truffaldina a meno che non si faccino carico dell'aumento diminuendo lo spread al fine di compensare le loro deficenze, ma c'è una legge porca miseria chi mi può aiutare ...??? solo una forte risonanza mediatica che faccia risaltare una eventuale causa di risarcimento danni ...solo se li colpisci nel soldo si potrà avere un riscontro altrimenti solo chiacchere...
caro grillo siamo dicono tre milioni quelli del mutuo aiutami a metterli insieme e fare causa una per tutte all'abi agli istituti di credito

massimiliano notarnicola 08.10.07 10:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

http://www.petitiononline.com/enpals/

Un estratto della petizione on line per il PDR:

Al Presidente della Repubblica
Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Al Ministero delle Finanze
Al Ministero dei Beni Culturali

Gentile Presidente,

Le scriviamo per segnalarLe una gravissima ingiustizia tributaria che da molti anni si perpetua ai danni dei musicisti che - come noi - svolgono l'attività concertistica come loro unica professione.

Per ogni concerto tenuto in Italia, la legge ci obbliga a versare all'Enpals una percentuale del nostro cachet, e anche gli enti organizzatori devono pagare un'ulteriore quota. In totale, per ogni nostro concerto viene versato all'Enpals più del 30% del nostro cachet, ma, in pratica, nessuno di noi avrà mai diritto alla pensione da parte dell'Enpals.

Infatti, la legge prevede che la pensione per la nostra categoria professionale venga erogata dopo almeno 20 anni di contributi, e per raggiungere un anno occorrono 120 giornate lavorative. Poichè generalmente un concerto viene conteggiato come una giornata contributiva, per raggiungere un anno di contributi sarebbero necessari circa 120 concerti effettuati in Italia con regolari contributi versati. Per raggiungere la quota necessaria per la pensione, ossia 20 anni, sono quindi necessari 2400 concerti effettuati in Italia: un traguardo che nella storia della Repubbica Italiana forse nessun concertista classico è mai riuscito a raggiungere. Infatti la nostra professione prevede che i concerti siano preceduti da un lungo periodo di preparazione (che l'Enpals evidentemente ignora), e per di più molti di noi svolgono la propria attività principalmente all'estero,la quale si solito non rientra nei conteggi Enpals.

Noi versiamo ogni anno all'Enpals molto di più delle trattenute previdenziali di gran parte degli impiegati statali,e, se la legge non cambia,non solo non avremo mai la pensione pubblica,ma neanche ci verrà restituita
l'enorme cifra versata invano.

minio bussetti 08.10.07 10:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Si parla sempre del problema rom che è difficile da risolvere.

Non vogliono risolverlo!

1 sola legge porterebbe quasi a zero il problema in tempi mediolunghi.

una legge per la revoca della cittadinanza a quei soggetti Rom (ma anche non rom) che avendo la cittadinanza italiana senza avere 2 nonni + 4 bisnonni italiani ( devono esseci entrambe le condizioni di 2 nonni +4 bisnonni italiani ) abbiano compiuto crimini in italia o all'estero ( esclusi reati di opinione ) per reati puniti con reclusione per 4 anni su un unico reato o 6 anni per la somma di + reati.

Bruno BASSI Commentatore certificato 08.10.07 09:55| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

http://www.mpie.eu/index.htm

Petizione contro gli sprechi............

Io sarò a Roma sabato 27 ottobre.........

federico ferme 08.10.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si può fare una denuncia allo stato per frode? Dico una denuncia di massa. fatta da tutti e che li sbatta subito fuori da parlamento con confisca dei beni da redistribuire a chi possiede un reddito inferiore ai 18.000 euro.....anche perchè, oltre i nostri, si sono presi anche una marea di soldi destinati ai prigionieri di guerra negli stati uniti e che gli usa avevano già dato ma che questi combattenti per lo stato non hanno mai visto... quei vampiri aspettano che queste persone muoiano, e non dovranno giustificare di esserseli già spartiti da tempo. Uno di di questi eroi partigiani aveva denunciato lo stato per questa cosa. L'avevo visto a striscia la notizia...potremo aggiungerci alla causa in massa allargandola agli illeciti tipo multe, espropri,tasse da usura, ecc e aggiungere la proposizione del parlamento pulito...ditemi cosa ne pensate.

Jessica Rapetti Commentatore in marcia al V2day 08.10.07 00:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
sono un ragazzo di circa 30 anni e vorrei suggerire ai tanti che seguono il blog di non lasciare che la coscienza comune che si sta creando in rete si fermi al blog. Sono particolarmente emozionato nel vedere evidenziate le cose che non ci soddisfano ma mi sta a cuore aggiungere che la rihiesta di un miglioramento non deve essere consegnato alle sole parole di grillo, dobbiamo realizazare con una coscienza comune per il reale cambiamento. Quello che sta avvenendo in rete e' veramente qualcosa di eccezionale ma non lo fermiamo alla fredda discussione, parliamone con le persone che sono ancora riluttanti ad accedere al web, dimostriamo loro che questo e' un mezzo che in mancanza di altri ci permette di discutere come se fossimo in riunione. Parliamone con spirito critico ma sopratutto sviluppiamo una coscienza comune che va dal web al reale quotidiano.

Antonio R. Commentatore certificato 07.10.07 21:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

caspita sembra facile scrivere....
la politica dovrebbe essere una missione, qualcosa che nasce dal di dentro come la vocazione religiosa, per cui chi vuol fare politica dovrebbe farla ritagliando tempo e soldi dalla sua vita quotidiana, dal suo lavoro.
invece e' diventato il piu' grande business italiano.
e in tanti ci provono, ma solo con l'obbiettivo di accaparrarsi una sedie e per non mollarla piu'.
il colore politico poi, e' l'ultimo problema.il colore viene scelto solo in base alle probabilita' maggiori di inserirsi, e cosi vedi che candidamente passano da forza italia ad alleanza nazionale, dai ds all udc e cosi' via.fregandosene il piu' delle volte di dare spiegazioni plausibili.ma purtroppo il senso di impotenza su questo e su tanto altro che sappiamo e che beppe ci ricorda quotidianamente e' frustrante. la frustazione diventa rabbia, la rabbia violenza, la violenza repressa ti lascia sognare un gruppo di persone che di notte, tutte le notti eliminano un parassita. dopo un po' tutti gli altri parassita ancora vegeti cominceranno a pensare che forse e' meglio tentare un altro business.ma questo e' solo un sogno irrealizzabile. certo e' che a tutte le prossime elezioni di qualsiasi tipo sarebbe bene non votare chi investe capitali sulla pubblicita' della propria immagine e casomai votare gli ultimi dellle liste, quelli che non hanno mai avuto modo di mettersi in luce. chissa'...ma purroppo,invece attorno ad un parassita mangiano, proliferano e vegetano tanti altri piccoli parassiti per cui tutto e' inutile.
tranne...sognare...

nino m. Commentatore certificato 07.10.07 21:04| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Egregio Grillo
Ti invio,(dammi indirizzo email) copia denuncia penale, depositata, presso la Procura di Treviso, in data 04-10-07.
La denuncia penale basata, su elementi certi, di ipotesi di concussione, turbativa d’asta, ipotesi di truffa, arricchimento improprio della PA, falso ideologico, ecc.
Questi elementi di denuncia, sono rivolti a quasi tutte le ditte, che installano impianti di Photored, facevano cartellino, oltre a far parte dello stesso Consorzio.
Questo, è solo la punta dell’iceberg, abbiamo voluto incominciare a denunciare un Comune, tutti gli altri, entreranno da soli, essendo le stesse ditte che installano i Photored.

A Treviso, abbiamo un problema, grave, dopo che i Giudici, hanno incominciato, a dare ragione ai cittadini, o per il giallo troppo corto, o per i contratti a percentuale, o che vi era un camion che precedeva, il Procuratore capo della Repubblica di Treviso, vuole Lui stesso, senza titolo, fare ricorso in Cassazione (assurdo), dovrebbe essere il garante del Diritto e della Giustizia, e Lui, vorrebbe, far diventare l’illegalità prepretata dalla PA, farla diventare legalità.
Io mi chiedo: se l’illegalità della PA è legalità, allora dove inizia la legalità, per i cittadini e per la PA.
La Carta Costituzionale viene violata, da chi la dovrebbe far rispettare, se continuiamo così, non lamentiamoci, se poi i cittadini, commettono fatti assurdi, non si sentono tutelati.

Le scusanti più volte sentite, sono: I comuni non hanno soldi, e a questo punto, li prendono, o derubano ai loro concittadini, se non hanno più soldi, meno progetti di massima inutili, o clientelari.


I “multati” in Veneto sono circa 100.000, chi realmente è passato con il rosso, è una minimissima parte, gli altri tutte vittime ingiuste.
Attendo Tue, quanto prima, Aiutaci, a far emergere il marcio della politica.
Ti invierò alcuni documenti: denuncia penale del sottoscritto, denuncia penale del Presidente Comitato Altavilla Alberto Servadio, alcuni articoli di giornale.

Giorgio Marcon 07.10.07 20:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

le tasse sono bellissime!!!!! ......Padoa Schioppa pagatele pure tu, con il tuo stipendio non hai problemi! vaffa....loooooooo!!!!!!
e Mastella... fra un po' chiuderà la bocca anche a Annozero! normale no??? che democratico Beppe aiuto!!!!! ciao

elena viola Commentatore in marcia al V2day 07.10.07 20:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE, CHI TI SCRIVE, E UN UOMO DI 62 ANNI, CHE PER 38 ANNI A FATTO IL SINDACALISTA, PER CUI NELLA ZONA DI NOVARA DOVE VIVO SONO CONOSCIUTO.IO HO CMMESSO UN'ERRORE QUELLO DI NON CANDIDARMI ALLE
POLITICHE QUANDO FAUSTO BERTINOTTI ME LO A CHISTO.
ORA BASTA, LA PENSO COME TE', PER CUI ALLE PROSSIME ELEZIONI MI CANDIDO CON PARTITO CHE APRIR0' CON QUESTA SIGLA.(P.G.S. CIOE' PARTITO GRILLO SERIO. DESIDERO IL TUO CONSESO. IN OGNI CASO CAMPIO IL NOME PARTITO GIUSEPPE SERIO.GRAZIE PER L'ATTENZIONE E SPERO MI RISPONERAI. CIAO GIUSEPPE.

Giuseppe Cavarretta 07.10.07 20:12| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Qualche tempo fa dissi ad un mio amico che l'attività di Beppe Grillo era il tentativo di "controlare" i voti in libera uscita della sinistra che stava deludendo i propri elettori, un po come i girotondini. Il mio amico mi rise in faccia sostenendo che non vi poteva essere un disegno tanto complicato senza che alle spalle vi fosse un piano per indirizzare, oltre che trattenere, quei voti. Infatti, sosteneva, se si andasse a votare quei voti non andrebbero certo a sinistra e questo, dato il turno unico, sarebbe a favore della destra. Mi convinse quasi ma lasciammo aperta una ipotesi che, se verificata, sarebbe la cartina di tornasole di quanto io andavo sostenedo e che, a quel punto, diverrebbe anche l'opinione del mio amico. L'ipotesi, o meglio il piano, è il seguente:
1) GRIDARE CONTRO TUTTO E TUTTI PER OTTENERE CREDIBILITA' POPOLARE;
2)INVENTARSI UNA QUALCHE PROPOSTA PER OTTENERE CREDIBILITA' POLITICA;
3)VERIFICARE, ATTRAVERSO UNA SERIE DI IMPUT, LA POSSIBILITA' DI STRUTTURARSI SUL TERRITORIO IPOTIZZANDO LA CREAZIONE DI UN MOVIMENTO;
4)PROPORRE O ADERIRE AD UNA RIFORMA ELETTORALE BASATA SUL DOPPIO TURNO, POSSIBILMENTE TIRANDO DENTRO PIU' PARTI POLITICHE;
5)INDIVIDUARE POSSIBILI PARTNER E DARGLI LA MEDAGLIETTA DI "BUONI" (SECONDO ME DEL TIPO DI PIETRO, PECORARO, BONINO, BORDON...)
6)ANDARE AD ELEZIONI CONTRO I DUE POLI INSIEME A QUESTI "BUONI" E SPERARE CHE COSI' LA DESTRA NON OTTENGA LA MAGGIORANZA QUALIFICATA PER GOVERNARE;
7)PARTECIPARE ATTIVAMENTE ALLA SECONDA TORNATA, MAGARI CON QUALCHE LACRIMA AD HOC PUR DI "SALVARE L'ITALIA" ALLEANDOSI ALLA SINISTRA.
Ipotesi campata in aria? chissà! Certo non conosco ne riesco ad immaginare in quale altro modo gli attuali governanti possano sperare di mantenere il potere. Vedremo, per adesso il mio amico ride di meno..., ed anche io.

francesco napolitano 07.10.07 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Gradirei un vostro commento:
Alla recentissima convention socialista gente come De Michelis e Bobo Craxi ad una domanda di un giornalista del TG1 sul perchè della necessità di rifonfare una nuova forza politica che si ispira agli ideali del socialismo europeo, questi rispondono: "nel paese c'è la necessità di un rinnovamento della politica per dare risposte nuove e valide all'antipolitica che si respira in questo momento storico".... Ma guarda un pò chi parla di rinnovamento, di nuova ventata, di forza nuova......
Boo

sergio ciliberto 07.10.07 18:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Anche io ho avuto questa terribile esperienza con mio papà che dopo circa tre anni di sofferenza sua e di noi familiari se ne è andato tra la indefferenza delle istituzioni, della sanità (una visita ogni 6 mesi e poi... andare). E per fortuna ho trovato un medico disponibile e valido. Le ASL una buffonata: autorizzazioni per una richiesta di servizio infermieristico, burocrazia inutile quando la tempestività è tutto per alleviare il dolore dei malati di questa terribile malattia e dei loro familiari. Per fortuna che ci sono le badanti che per quattro soldi aiutano a risolvere situazioni drammatiche. Signori politici ricordate che la civiltà di una nazione si misura sul rispetto nei confronti dei bambini (nostro futuro) e degli anziani (memoria storica di un popolo. VERGOGNATEVI!!! Mio papà è stato abbandonato al suo destino dopo una vita di lavoro, di onestà, di impegno politico e dedizione alla popria famiglia. Se fosse ancora vivo e con la sua mente lucida vi dimostrerebbe tutto il suo disprezzo. Però lui continua a vedere con i miei occhi, ad ascoltare con le mie orecchie, a parlare con la mia bocca e con tutti i sani valori che lui mi ha insegnato, sarebbe ore che invece di pensare alle vostre beghe di potere, al vostro accapararre soldi pensaste che anche voi diventerete anziani e questa malattia non guarda ne' potere ne' soldi, può colpire chiunque!

Romano Quattropanetti 07.10.07 18:14| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Quanta delusione!!!la nostra bella Italia sta andando a pezzi per colpa dei politici che la rappresentano!!!dopo la trasmissione di "Anno zero" di Michele Santoto, e degli scottanti argomenti trattati, ecco l'indignazione di tutto il mondo politico(escluso il ministro Antonio Di Pietro).Il povero Mastella ultimamente non se la sta passando molto bene perchè De Magistris sta toccando dei tasti troppo dolenti!!!ed ecco la risposta: trasferiamolo!!!I politici si spaventano per così poco? basta una seria e competente trasmisione televisiva a scatenare questo polverone? i tg non fanno alto che riportare i commenti di Mastella che poverino ha talmente paura che sia coinvolto in qualche scandalo insieme al presidente Prodi, da dover trasferire De Magistris sminuendo anche la trasmissione "ANNO ZERO" che si occupa soltanto di raccontare la sacrosanta "VERITA'"!!facciamo qualcosa, non stiamo a guardare il nostro futuro che va in frantumi!!!! Viva la Calabria, viva De Magistrie viva il grande Beppe Grillo e viva tutti coloro che stanno lottando per ripulire la nostra bella Italia dalla "spazzatura"!!!

giuseppina dodaro 07.10.07 17:45| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Quanta delusione!!!la nostra bella Italia sta andando a pezzi per colpa dei politici che la rappresentano!!!dopo la trasmissione di "Anno zero" di Michele Santoto, e degli scottanti argomenti trattati, ecco l'indignazione di tutto il mondo politico(escluso il ministro Antonio Di Pietro).Il povero Mastella ultimamente non se la sta passando molto bene perchè De Magistris sta toccando dei tasti troppo dolenti!!!ed ecco la risposta: trasferiamolo!!!I politici si spaventano per così poco? basta una seria e competente trasmisione televisiva a scatenare questo polverone? i tg non fanno alto che riportare i commenti di Mastella che poverino ha talmente paura che sia coinvolto in qualche scandalo insieme al presidente Prodi, da dover trasferire De Magistris sminuendo anche la trasmissione "ANNO ZERO" che si occupa soltanto di raccontare la sacrosanta "VERITA'"!!facciamo qualcosa, non stiamo a guardare il nostro futuro che va in frantumi!!!! Viva la Calabria, viva De Magistrie viva il grande Beppe Grillo e viva tutti coloro che stanno lottando per ripulire la nostra bella Italia dalla "spazzatura"!!!

giuseppina dodaro 07.10.07 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
vorrei segnalare un problema che affligge milioni di famiglie italiane :
"I libri di testo", è possibile che ogni anno siamo costretti a spendere 500-600 euro per comprare i libri di testo di "Nuova Edizione" e che i libri dell'anno precedente vanno fuori corso e non si possono vendere nè in libreria nè agli studenti ?
La scuola, è diventata solo per i ricchi?
Non tutti hanno il diritto allo studio?
Una famiglia monoreddito con 2 figli in età scolare deve fare una finanaziaria per poter pagare i libri.
Non parliamo del Buono libri che non copre neanche il 50% delle spese.
Speriamo in un futuro migliore..........

Anna P. Commentatore certificato 07.10.07 17:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera, faccio parte di una famiglia che da tre generazioni vota sempre sinistra ed anche io ho sempre votato sinistra.
Ma adesso basta, questo governo mi ha deluso.
Parliamo dell'argomento del momento che affligge milioni di famiglie italiane :
"I libri di testo per la scuola sia media che superiore. "
Ogni anno ci costringono a spendere dai 400-600 Euro per comprare libri di "Nuova Edizione " e vanno fuori corso i libri dell'anno scolastico precedente in modo che non si possono nenche vendere ne alla libreria ne ai ragazzi della classe precedente.
E' diventata una scuola solo per i ricchi? Forse non tutti i ragazzi hanno diritto allo studio?
In altri paesei europei (Francia) i libri la scuola li da a noleggio agli studenti e ogni fine anno il ragazzo li restutuisce ( se sono danneggiati i genitori li pagano) e cosi difficile questa cosa farla anche in Italia ? E' possibile che una famiglia monoreddito con 2 figli in età scolare debba fare una finanziaria per poter pagare i libri di testo?
Sperando in futuro migliore..............


Anna P. Commentatore certificato 07.10.07 17:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

STIPENDI DEI DOCENTI UNIVERSITARI
Facciamo 2 conti..un professore universitario ordinario prende al netto da 2500 a 5000 euro mensili, in relazione all'anzianità, dopo 14 anni si raggiunge il massimo. Bhe poi senza contare tutti gli extra..questo diciamo è lo stipendio base..poi bisogna anche calcolare che la gente ha una certa simpatia per il titolo di professore, perciò ne deriva un guadagno indiretto ben superiore allo stipendio base, poi i docenti per il loro ruolo sono vicini alla politica o sono essi stessi politici, insomm hanno la strada spianata per ulteriori incarichi nella pubblica amministrazione, negli enti privati. Direi se essere un politico al giorno d'oggi è come sbancare il casino, essere docenti è come rapinare una banca. Battute a parte, ma qaunti docenti universitari ci sono in italia? C'è un censimento? Ma hanno sempre gli stessi nomi ma come si spiega? Altro che cumuli, altro che incompatibilità di cariche... ma vediamo un po come si fa a diventare professori universitari...dunque l'università è meritocratica si sa..tutti i concorsi sono orali..poi in base al punteggio che ti danno in maniera soggettiva..tu acquisti dei meriti...devi fare le publicazioni ovvero scrivere degli articoli scientifici dove dimostri quello che si sa gia..magari nn li fai tu li fanno gli altri e tu metti la firma con fare anche arrogante per giunta..ecco poi ..il grosso del lavoro è star dietro a vita a un altro professore..un girno si fara una commissione composta dA spesso il professore che hai servito fedelmente per anni, e qualche altro docente, sempre italiano si intenda, amico del professore che hai servito..tale commissione ti dara il titolo di professore e cosi potrai pascerti liberamente anche tu..questo è qaunto...

Federico B. Commentatore certificato 07.10.07 17:00| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ATTENTI AL MASTER!
Recentemente padoa schioppa ha dato dei bamboccioni ai giovani, e mano a dirlo, levata di scudi delle mamme. La situazione dei giovani è tragicomica. Insomma c'è l'obbligo scolastico fino a un'età imprecisata, così si fa funzionare un altro bell'ente pubblico, sul quale il cittadino, non ha alcuna voce in capitolo, come è ovvio che sia per carità. Poi si entra nella spirale della formazione post...universitaria..post universitaria e di post in post..SSuppost! Insomma chissa mai quali segreti diranno in questi famigerati corsi...ma chi ne esce al di la delle chiacchiere, la cui facolta deriva in gran parte da madre natura, chi esce da questi corsi e corsetti ne sa qualcosa di piU? Sono spendibili questi masterdiplomi? lauree? specializzazionI? Bhe al di la della difesa del proprio certificato credo di no, credo piuttosto che sia un grosso business tanto per le amministrazioni pubbliche quanto per enti privati. Insomma uno paga per imparare a far qualcosa, vuole degli obiettivi e dei risultati, se un ente non è in grado di offrire il servizio che millanta si chiama truffa. Fino a trent'anni ti spremono e poi quando mamma e papa ci lasciano il bamboccione si ritrova a un bivio: accettare un lavoro sottopagato e poco dignitoso oppure niente. Insomma tutte queste scuole nn servono altro che a dar da mangiare a tutte una folta schiera di burocrati e a restringere sempre piu le possibilita delle persone. Quando non puoi piu scegliere le scelte benche formalmente libere sono di fatto obbligate..meditate gente..

Federico B. Commentatore certificato 07.10.07 16:42| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ATTENTI AL MASTER!
Recentemente padoa schioppa ha dato dei bamboccioni ai giovani, e mano a dirlo, levata di scudi delle mamme. La situazione dei giovani è tragicomica. Insomma c'è l'obbligo scolastico fino a un'età imprecisata, così si fa funzionare un altro bell'ente pubblico, sul quale il cittadino, non ha alcuna voce in capitolo, come è ovvio che sia per carità. Poi si entra nella spirale della formazione post...universitaria..post universitaria e di post in post..SSuppost! Insomma chissa mai quali segreti diranno in questi famigerati corsi...ma chi ne esce al di la delle chiacchiere, la cui facolta deriva in gran parte da madre natura, chi esce da questi corsi e corsetti ne sa qualcosa di piU? Sono spendibili questi masterdiplomi? lauree? specializzazionI? Bhe al di la della difesa del proprio certificato credo di no, credo piuttosto che sia un grosso business tanto per le amministrazioni pubbliche quanto per enti privati. Insomma uno paga per imparare a far qualcosa, vuole degli obiettivi e dei risultati, se un ente non è in grado di offrire il servizio che millanta si chiama truffa. Fino a trent'anni ti spremono e poi quando mamma e papa ci lasciano il bamboccione si ritrova a un bivio: accettare un lavoro sottopagato e poco dignitoso oppure niente. Insomma tutte queste scuole nn servono altro che a dar da mangiare a tutte una folta schiera di burocrati e a restringere sempre piu le possibilita delle persone. Quando non puoi piu scegliere le scelte benche formalmente libere sono di fatto obbligate..mediate gente..

Federico B. Commentatore certificato 07.10.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

L'istante di scampia.
Ciao ragazzi!! Ciao Beppe. Qualche giorno fa ho scritto un messaggio sul tuo blog che riguardava i concorsi pubblici. Chiedevo, se potevi sollevare la questione degli illeciti che si fanno durante i concorsi . Un argomento, che ha mio parere é di fondamentale importanza, in quanto forma i pilastri di uno stato. Pertanto, questi pilastri se non vengono messi al punto giusto a secondo delle attitudini, e delle facolta intellettive, la struttura-Stato si indebolisce. Ecco perchè troviamo tanti inetti, nella sanità, nell'istruzione,nella magistratura e via discorrendo.
Basterebbe pochissimo affinchè si eliminassero gran parte delle raccomandazioni, quindi: INGIUSTIZIA. Si potrebbe iniziare ad abolire quella norma assurda che dice: DOBBIAMO PREMIARE PRIMA I RACCOMANDATI, PERCIO' NON METTETE LA FIRMA SUL FOGLIO. Assurdoooo!! ma come, io faccio il compito e non posso far in modo di dimostrare che quel compito l'abbia fatto ioooo. BEPPE non ignorare questo messaggio, fallo per tutte le persone che meritano. W la meritocrazia.
Sicuro della tua attenzione, ti abbraccio forte.




massimo sanzone Commentatore certificato 07.10.07 16:39| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

in italia regna la consapevolezza delle truffe e la malafede politica.
in italia si trovano ad oggi famiglie che stentano, giovani precari, laureati spazzini, camerieri ed addetti alle pulizie che vengono sfruttati o meglio ancora aziende che dietro il cosidetto stage tirano avanti con forza lavoro a costo zero.
regna la consapevolezza, si parla tanto ai telegiornali, alle manifestazioni ecc...
ma cosa facciamo per porre fine ai furti politici, alle menzogne e all prese per il cu....?

lara puglisi 07.10.07 16:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE LO SAI FALLO SAPERE
Insomma, è vero che in Italia c'è tanta grassa corruzione, ma è anche vero che ci sono tante Leggi, allora mi chiedo...ma possibile che non servano proprio a niente? Possibile che denunciare non serva a nulla? Insomma cari ragazzi, non fatevi troopo spaventare dalle minacce più o meno velate, dal mobbing, dalle ritorsioni, se venite a conoscenza di piccoli e grandi reati denunciateli. Un pò di privacy certo non guasta, in fondo non c'è tutta questa certezza del diritto forse, ma certo il mafioso di turno non è onnipotente...

Federico B. Commentatore certificato 07.10.07 16:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ANTISOCIALI!
siete tutti antisociali, siete pericolosi, perchè potenzialmente delinquenti, non seguite le regole del galateo e del buon costume, e poi non si dicono le parolacce e non si fanno manifestazioni, ops forse queste si possono ancora fare, insomma, non rispettate la morale. Un momento, ma la morale di chi? Di chi non ha morale? La morale di chi sta sopra e vuole continuare a restarci? La morale di chi pappa tutto perchè lo sa solo lui, perche non è dato di saperlo? Insomma c'è morale e morale, una cosa non cambia la franchezza, la ribellione è sempre criminale, in tutte le epoche: prima era peccato mortale, poi reato e ora...malattia mentale: diagnosi di personalità antisociale DSM IV. I tempi cambiano i privilegi restano, i privilegiati portano sempre gli stessi nomi..

Federico B. Commentatore certificato 07.10.07 16:17| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Poveri Politici! Vergognatevi! Tutti a prendersela con loro! Ma vogliamo parlare di tutte le altre caste, lobby e camorre varie presenti sul suolo del Bel paese? Eh si non c'è solo la casta dei politici c'è anche quella, o meglio, quelle, visto che sono davvero innumerevoli, caste della pubblica amministrazione, e poi quella dei medici, degli avvocati, dei notai, degli psicologi, degli assistenti sociali, dei professori universitari, degli infermieri, dei tassisti, dei giornalisti, dei panettieri, dei parrucchiari, degli estetisti, e tante tante altre..occorre solo la pazienza di scoprirle. Già, sembra che l'italiano a tutti livelli tenti e ci riesca pure di fare casta. Il problema non è solo il giro d'affari della singola casta, l problema è la mentalità malavitosa, tipica di chi accamapa pretesi diritti. Credo che il Grande Male italiano siamo prorpio nella mentalità italiana: chissa di quanti che si lamentano della casta dei politici non facciano parte essi stessi di una casta in miniatura, magari è solo invidia, anche se ha lo stesso ragione chi si oppone alla Casta. Insomma il vaffanculo deve andare contro TUTTE le CASTE e contro LA MENTALITà DELLA CASTA. Cosa non facile, vediamo se Grillo ci riesce..Altrimenti il moviento non credo avrà vita lunga, sarà uno dei tanti mugugni genovesi senza un seguito progettuale.

Federico B. Commentatore certificato 07.10.07 16:08| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

PAGHETTA PER I POLITICI

Il mio insegnante di diritto spiegò tanti anni fa alla classe, che lo stipendio dato ai politici serviva a dare a tutti la possibilità di candidarsi lasciando temporaneamente il proprio lavoro. Bene se è così lo stipendio dovrebbe coprire le spese vive e garantire un'adeguato (rispetto al precedente)stile di vita. Credo quindi che: O SI PRENDONO I RIMBORSI SPESE, I TICKET GRATIS, I VOLI GRATIS OPPURE LO STIPENDIO. Naturalemnte non diecine di migliaia di euro ma la media matematica (non ponderata) di tutti gli stipendi dati in italia.
Cosa ne dite?
ah leggete questo vecchio ma ahimè sempre attuale inno e andate a vedere le parti che trattano di economia
http://www.sitos.regione.sardegna.it/nur_on_line/inni/procura.htm

LUBINO ANGELA (thithula) Commentatore certificato 07.10.07 15:49| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

PROSEGUE
DA PROPOSTE PER NUOVO SISTEMA ELETTORALE
1 FONDAMENTI


FRA GLI ELETTI IN TUTTI GLI ANNI PRECEDENTI NELLA CAMERA DEI DEPUTATI, SI SCELGONO I CANDIDATI ALLE ELEZIONI DEL SENATO (BASTANO METà DEL NUMERO ATTUALE)

FRA GLI ELETTI IN TUTTI GLI ANNI PRECEDENTI AL SENATO, SI SCEGLI IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.


COME VEDETE SE UNO MERITA RIESCE ANCHE A FARE 40 ANNI CIRCA DI VITA POLITICA PUBBLICA NELLE ISTITUZIONI.

LUBINO ANGELA (thithula) Commentatore certificato 07.10.07 15:39| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTE PER NUOVO SISTEMA ELETTORALE
1 FONDAMENTI
PROPOSTE PER NUOVO SISTEMA ELETTORALE
Avete notato che si perde tanto tanto tanto tanto tempo in parlamento (sigh minuscolo) solo e solo per fare leggi sui sistemi elettorali?
Facciamo fare altre cose e proponiamo noi come e chi deve andare in Parlamento.
LA MIA PROPOSTA VUOLE RICONOSCERE MERITI A CHI LI GUADAGNA. E QUESTI MERITI OVVIAMENTE DEVE RICONOSCERLI IL CITTADINO E NON IL POLITICO

CHI CAMBIA PARTITO DEVE STARE ALMENO 5 ANNI FUORI DA OGNI TIPO DI CORSA ELETTORALE (così gli diamo il tempo di capire)

I POLITICI DI OGNI TIPO DEVONO AVERE MASSIMO 65 ANNI

SONO EQUIVALENTI AI POLITICI, PER I FINI ELETTIVI, TUTTI I CONSULENTI DELLE ISTITUZIONI

I NON ELETTI NON DEVONO ESSERE CHIAMATI AD AMMINISTRARE ENTI PUBBLICI O A FARE GLI ASSESSORI NEI 5 ANNI SUCCESSIVI ALLE ELEZIONI MEDESIME

TUTTE LE VOTAZIONI DI OGNI POLITICO, DI QUALUNQUE TIPO, DEVONO ESSERE PALESE. OGNI DISCUSSIONE E LE VOTAZIONI DEVONO ESSERE IN RETE ENTRO 24 ORE, A DISPOSIZIONE DEI CITTADINI CHE LE VOGLIANO CONOSCERE.

OGNI POLITICO DI QUALUNQUE ORDINE E GRADO DEVE ESSERE ELETTO MASSIMO UNA VOLTA IN QUELLA ISTITUZIONE (ci basta l'esperienza di quelli attuali, hanno imparto molto molto bene)

SI DEVE ESSERE RESIDENTI DA ALMENO 5 ANNI NEL TERRITORIO NEL QUALE CI SI CANDIDA

SI INIZIA CON TENTARE DI ESSERE ELETTI NELLE CIRCOSCRIZIONI MA NON NEL CONSIGLIO/GIUNTA/TECNICI ESTERNI

FRA GLI ELETTI IN TUTTI GLI ANNI PRECEDENTI NELLE CIRCOSCRIZIONI SI SCELGONO I CANDIDATI ALLE ELEZIONI COMUNALI

FRA GLI ELETTI IN TUTTI GLI ANNI PRECEDENTI NEI COMUNI SI SCELGONO I CANDIDATI ALLE ELEZIONI PROVINCIALI (FINO A CHE CI SONO)

FRA GLI ELETTI IN TUTTI GLI ANNI PRECEDENTI, NELLE PROVINCIALI, SI SCELGONO I CANDIDATI ALLE ELEZIONI REGIONALI

FRA GLI ELETTI IN TUTTI GLI ANNI PRECEDENTI, NELLE REGIONALI, SI SCELGONO I CANDIDATI ALLE ELEZIONI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI (BASTANO 2/3 DEL NUMERO ATTUALE)

FRA GLI ELETTI IN TUTTI GLI ANNI .....

LUBINO ANGELA (thithula) Commentatore certificato 07.10.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ! forse non è il caso di ritornare a un'idea (quella che oggi è chiamata ideologia) ? non credi che le contraddizioni di questo grande sistema sono ormai al colmo del contenitore e che, purtroppo, non serve più tentare il cambio delle infrastrutture ma è la struttura capitalistica che si dovrebbe rivedere ? Non so in quale maniera ma sarebbe già molto avercelo come obiettivo. Scrivo canzoni sui "disederati" .. è vero importiamo schiavi e, insieme, li creiamo all'interno !!!

gigi modiano Commentatore certificato 07.10.07 14:24| 
 |
Rispondi al commento

O SI CAMBIA LA LEGGE ELETTORALE O NO SI VA A VOTARE.... QUESTO E' UN APPELLO A TUTTI GLI ELETTORI SCIOPERO DEL VOTO CON QUESTA LEGGE ELETTORALE....

DANILO MASSINI 07.10.07 14:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ecco la finanziaria 2008 a favore dei meno abbienti e dei lavoratori......e per rilanciare i "CONSUMI" ...l'imposta sulle SOCIETA' SPA e SRL scende dal 33% al 27,5% e l'IRAP dal 4.25% al 3.9% e i guadagni derivanti dalle cessioni di partecipazioni azionarie detenute da società per più di tre anni sono ESENTASSE (si ESENTASSE) per il 95% e non più per l'81%. Facendo i conti solo su una piccola srl di due persone che con pochi soci (..e di sicuro non poco abbienti, vistoi soci fanno una srl avendo utili elevati e pagando un'aliquota del 33% IRE anzichè di 40-45% di IRPEF) che ha un utilino di 100.000, semplificando, rimangono in saccoccia il 5,15% PULITO cioè 50.000x5.15%= 2.575 ogni anno (altre checCCazzo i 100 euro di ICI in meno dei suoi dipendenti CHE PRENDONO SEMPRE QUELLA BUSTA PAGA)
FIGURIAMONCI LE GRANDI INDUSTRIE CON 100 SOCI CHE HANNO UTILI DI 8-9-10 MILIONI DI EURO 5,15% = 515.000 EURO ALL'ANNO A BOTTA.
E POI HANNO ANCHE IL CORAGGIO DI TAGLIARE DEL PERSONALE.............QUSTA GENTE SONO IL VERO PROBLEMA DEL MONDO D'OGGI, NON I POLITICI E NEMMENO SE UNO E' STATO IN MALATTIA UNA SETTIMANA ALLE BAHAMAS (HA FATTO BENE ....E' UNA CAZZATA DI NOTIZIA). CIAO A TUTTI.

ALESSANDRO PEDRONI Commentatore certificato 06.10.07 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Si parlava di carceri,io ho già scritto proponendo che i detenuti meno pericolosi e potenzialmente recuperabili fossero utilizzati per ristrutturare case popolari fatiscenti e monumenti in degrado,certo ci vorrebbero più guardie,ma i detenuti imparerebbero un mestiere,si pagherebbero il carcere e avrebbero due soldi in tasca all'uscita senza doversi rivogere,per aiuto al mafioso di turno,inoltre riattiverei le carceri chiuse per coloro che non hanno parenti che li visitano e utilizzerei le carceri nuove che Striscia la notizia ha mostrato più volte.
Urge però qualche candidato nuovo e onesto che si presenti e sia sostenuto da noi tutti
Altra cosa che mi disturba sono le lotterie con fantomatiche vincite plurimiliardarie che, se esistono, certo vanno agli amici degli amici,infatti si conoscono sempre e solo quelli che vincono gli spiccioli,quelli delle vincite miliardarie sono sempre anonimi( le scuse che si adducono per l'anonimato non reggono)
inoltre credo che se i vincitori fossero più d'uno sarebbe più equo,visto che siamo quasi tutti poveracci
3) SI DOVREBBERO ABOLIRE APPALTI E SUB APPALTI CHE RIDUCONO A ZERO LE RISPETTIVE RESPONSABILITA'
GLI ASSESSORI DOVREBBERO DARE UN INCARICO AD UN'AZIENDA E RISPONDERE IN PRIMA PERSONA DELL'ANDAMENTO DEI LAVORI COSA CHE LI OBBLIGHEREBBE A SEGUIRLI,A CONTROLLARE I CONTI ,LE SPESE ECC
Oggi tra appalti e sub appalti non c'è mai un resposabile, le fatture sono gonfiate a dismisura e si fa fifty-fifty,con controlli adeguati questo schifo finirebbe e i lavori sarebbero fatti davvero
Scrivo perchè mi sembrano proposte di buon senso e di facile attuazione
Visto che abbiamo bisogno anche di proposte

maria vittoria morokovski Commentatore certificato 06.10.07 17:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L'istante di scampia.
Ciao ragazzi!! Ciao Beppe. Qualche giorno ho scritto un messaggio sul tuo blog, riguardante i concorsi pubblici. Chiedevo, se potevi sollevare la questione degli illeciti che si fanno durante i concorsi . Un argomento, che ha mio parere é di fondamentale importanza, in quanto forma i pilastri di uno stato. Pertanto, questi pilastri se non vengono messi al punto giusto a secondo delle attitudini, e delle facolta intellettive, la struttura-Stato si indebolisce. Ecco perchè, tanti inetti: nella sanità, nell'istruzione,nella magistratura e via discorrendo.
Basterebbe pochissimo affinchè si eliminassero gran parte delle raccomandazioni, quindi: INGIUSTIZIA. Si potrebbe iniziare ad abolire quella norma assurda che dice: DOBBIAMO PREMIARE PRIMA I RACCOMANDATI, PERCIO' NON METTETE LA FIRMA SUL FOGLIO. Assurdoooo!! ma come, io faccio il compito e non posso far in modo di dimostrare che quel compito l'abbia fatto ioooo. BEPPE non ignorare questo messaggio, fallo per tutte le persone che meritano. W la meritocrazia.
Sicuro della tua attenzione, ti abbraccio forte.

massimo sanzone Commentatore certificato 06.10.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento

penza quanto sarebbe bello se si faccia qualcosa di concreto al posto delle solite chiacchire votare diretamente il presidene del consiclio mandare a casa il settanta per cento dei parlamentari e amministratori due mandati parlamentari obligatori senza via di scappatoie sto sognando eppure e lunica via per salvare l italia ma trovare chi lo faccia e inpossibile il resto sono chiacciere se una persona nella tua posizione lo puo fallo e vedrai la cente che ti viene dietro siamo stanchi di vedere le solite facce edi essere derubati

rubino maurizio 06.10.07 12:27| 
 |
Rispondi al commento

L'istante di scampia.
Ciao ragazzi!! Ciao Beppe. Qualche giorno ho scritto un messaggio sul tuo blog, riguardante i concorsi pubblici. Chiedevo, se potevi sollevare la questione degli illeciti che si fanno durante i concorsi . Un argomento, che ha mio parere é di fondamentale importanza, in quanto forma i pilastri di uno stato. Pertanto, questi pilastri se non vengono messi al punto giusto a secondo delle attitudini, e delle facolta intellettive, la struttura-Stato si indebolisce. Ecco perchè, tanti inetti: nella sanità, nell'istruzione,nella magistratura e via discorrendo.
Basterebbe pochissimo affinchè si eliminassero gran parte delle raccomandazioni, quindi: INGIUSTIZIA. Si potrebbe iniziare ad abolire quella norma assurda che dice: DOBBIAMO PREMIARE PRIMA I RACCOMANDATI, PERCIO' NON METTETE LA FIRMA SUL FOGLIO. Assurdoooo!! ma come, io faccio il compito e non posso far in modo di dimostrare che quel compito l'abbia fatto ioooo. BEPPE non ignorare questo messaggio, fallo per tutte le persone che meritano. W la meritocrazia.
Sicuro della tua attenzione, ti abbraccio forte.

massimo sanzone Commentatore certificato 06.10.07 12:17| 
 |
Rispondi al commento

un mio pesiero sarebbe quello di far cambiare il cervello dell'italiani che pensano solo per se stessi, non guardando dove questi politici ci stanno portando,o come ci fottono in tutti i settori,io sono un imprenditore pentito di esserlo,perche tutto quello che guadagno onestamente se lo portano in tasca loro in 1000000di modi diversi, se pensate che si parla della soglia di povertà a 950.00€ be non sono mai stati in un ufficio postale e vedere chi prende qulla cifra.mentre i nostri governanti guadagnano cifre che nio non sappiamo neanche scrivere ti saluto beppe

fabio belfiore 06.10.07 11:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma per quale motivo vengono pubbicati diecine di commenti, ripetitivi alla lettera, per tre - quattro - cinque volte? Soltanto per occupare spazio!
E perchè tanti altri commenti non vengono per nulla presi in considerazione, anche se sollevano problemi seri e per nulla offensivi?
Questo mezzo che abbiamo a disposizione è molto utile, cerchiamo di non riempirlo di cazzate e di utilizzarlo al meglio:

Saluti, Antonio Rocca, Benestare (RC)

ANTONIO ROCCA Commentatore in marcia al V2day 06.10.07 11:31| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Propio ieri sera il tg 1 annuncia che Berlusconi,per bocca di Bonaiuti fa sapere che non ha nessuna intenzione di sedersi a tavolo con il Governpo per discutere sulla nuova formula della riforma elettorale, propio in un momento come questo, di grande difficoltá del paese lui un metro e mezzo di arroganza, vuole a tutti i costi continuare a fare come a lui ed al suo partito meglio piace ignorando che quasi la metta dell´elettore ha giá fatto sapere come se ne parla da qualche mese sempre con piú decisione che non sono piú disposti ad essere presi come pupi di pezza, quindi a nome mio e di altri almeno 5 milioni di Italiani vorrei per cortesia far parvenire al Sign. Berlusconi, che si é fatta l´ora che vada via dai coglioni, altrimenti si segga con chi sta governando in questo momento é discuta da civile la nuova formula elettorale perché quella in vigore adesso é una carnevalata, vorrei anche far presente che in questo momento dove tutti danno contro Mastella ( copme se fosse il solo )che gente come Bossi, La Russa, Fini, Amato Casini ( che fateci caso é da due mesi che non lo sentiamo )in questo preciso momento sono per loro comodi di partito altamente nocivi alle istituzioni del nostro paese, e dovrebbero aver avuto da qualche magistrato una diffida per antipatriottismo, poi in special modo La Russa che fa tanto il gagá in TV ma come spiega la votazione comunale del suo paese di origine ? in Sicilia dove lui é stato parte attiva, e dove nelle liste che sono state appoggiate da lui vi sono oltre la mettá che hanno pesanti pendenze con la giustizia ? e che lui conosce molto bene? ecco che ci verrebbero a spiegare cosa sia la legalitá secondo loro io odio la mafia e i mafiosi ma anche coloro che usano espressioni mafiose, e la mia regione La Sicilia non potrá mai essere una terra libera fin quanto hanno da dire gente come questa classe dirigenziale, bisogna candidare alle regionali i mezzadri, operai,e disoccupati e precari, forse evremmo piú fortuna ed efficenza

Filippo Romano Commentatore certificato 06.10.07 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Malattie degenerative come l'alzheimer e il parkinson devono assolutamente essere una delle priorità del ministero della salute! ricerca deve essere la parola d'ordine!
sono triste e arrabbiato nel vedere quanti soldi si sprecano per costruire linee ferroviarie e strade inutili per fare intascare soldi alle mafie , è un incubo dal quale l'italia deve uscire, facciamoci vedere veramente concreti e giusti, cominciamo a pensare a chi ogni giorno sta male e non ha piu' speranza, siamo noi, il nostro popolo, i nostri sogni, il nostro cuore.

Luigi Magni

Luigi Magni 06.10.07 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe scusa se questo commento non rientra nel tema, volevo denunciare una situazione assurda. Sono il Responsabile della Sicurezza in una fabbrica nel bergamasco, non riesco a capire il Funzionamento della ASL locali, riguardo ad un grave uincidente , dove un'operaio ha perso mezza mano. gl'ispettori sono arrivati sul posto, la prima volta, e sembra non abbiano fatto niente, malgrado la totale mancanza delle piu' elementari protezioni sulla macchina che ha causato l'infortunio. Malgrado abbia chiamato il medico dell'ente, chiedendogli delle spiegazioni,e come mai una macchina cosi' pericolosa era ancora in funzione, ancora ad oggi dopo quai un mese dall'accaduto, non si sa' nulla.tengo a precisare che per la legge 626 sono tenuti, quelli dell'ASL a comunicare con la RLS dell'azienda in questo caso con me.Il mio sospetto, e che vogliono addossare la colpa al poveraccio che ha subito l'incidente. E' vergognoso, strutture preposte al controllo della sicurezza, che vanno a cena con il proprietario mafioso dell'azienda. Come fermarli? l'ultima spiaggia e' il prefetto di bergamo, sperando che si muova. Gl'operai sono impotenti e sfiduciati davanti a tutto questa speriamo solo lentezza. I sindacati, hanno la loro burocrazia, e nalla maggiorparte dei casi, rispondono solo con delle raccomandate, ...ma se ci fosse una situazione di pericolo immediato, e' impotente grazie alla lentezza di un sistema che francamente puzza a distanza di corruzione.L'ho detto . Beppe sono all'estremo delle forze, e' inutile combattere, a volte penso che sia meglio accordarsi e fare i figli di puttana come fanno in tanti...Ciao


Caro Beppe,

qualche settimana fa, in tv e sui giornali, ho letto e visto vari processi nei tuoi confronti riguardo una tua battuta sul Prodi Alzheimer.
Molti l'hanno definita scandalosa, Beppe Grillo una bestia che offende malati, una vergogna. Il presidente dell'associazione dei malati dall'Alzheimer si era sentito offeso, povero pirla.

Ebbene, mia nonna malata di Alzheimer non se n'é neppure accorta, mia madre che si fa un culo dalla mattina alla sera per accudire mia nonna non si é affatto offesa e non ha ritenuto la tua battuta vergognosa.
Quello che é vergognoso é che mia nonna all'età di 75 anni ha dovuto lasciare il suo paese in provincia di cosenza ,dove ha trascorso tutta la sua vita, per venire a vivere da noi in Belgio. E questo perché per la sua malattia non é stata mai riconosciuta né riceveva assistenza. Mentre in Italia riceveva 500€ al mese qui ne riceve il doppio ed ogni mattina viene un infermiera ad occuparsi di lei.
Questa é una vera vergogna e non la sua battuta.

Luca Reale 05.10.07 23:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Propongo una prima iniziativa di visibile e immediata protesta: NON PARTECIPARE ALLE PRIMARIE.
Non facciamoci prendere per i fondelli anche in questa occasione, non paghiamo per votarli!
Ricordate le parole di Prodi e il suo ghigno:
"mi hanno pure pagato per votarmi!"

luciana bellinzona Commentatore certificato 05.10.07 22:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

QUANDO VEDO NAPOLITANO SPENGO IL TELEVISORE. CAZZO è TROPPO VECCHIO E BANALISSIMO. veramente una brutta figura

massimo piscedda 05.10.07 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Mastella ministro della giustizia!!!! é come mettere un pedofilo a dirgere una scuola elementare. Ma oltre a Ceppaloni la maggior parte dei politici si sono accorti che la gente finalmente li SCHIFAAAAAA . Ciao Beppe sei un grande

massimo piscedda 05.10.07 21:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

in realtà non volevo commentare questa notizia, ma esprimere tutto il mio disprezzo e schifo per una persona come mastella...che essere mellifluo, non lo vorrei neanche come come amministratore di condominio, si riesce ad avere più stima di un killer che di uno come mastella, essere viscido e dannoso.

grazie

luca torri 05.10.07 17:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi!! vedetevi il grande film che ha ispirato il v-day di beppe grillo.
é uno dei film più ricchi di contenuti che io abbia mai visto ""V PER VENDETTA""

massimo sanzone Commentatore certificato 05.10.07 17:08| 
 |
Rispondi al commento

MI AVETE FATTO APRIRE GLI OCCHI SU UNA REALTA' CHE IGNORAVO.DESTRA O SINISTRA ORA LI VEDO COME LA MEDESIMA COSA, UN'INTRECCIO DI INTERESSI ECONOMICI E BASTA .GUAI A CHI SI METTE TRA LORO E IL DENARO ,SONO TUTTI MOBILITATI IN QUESTO MOMENTO PERCHE' PER LA PRIMA VOLTA DOPO ANNI QUALCUNO GLI ROMPE I CO...
TUTTI I LECCHINI SONO SCESI IN CAMPO IN DIFESA DEI LORO PADRONI, E' DIVERTENTE VEDERLI CHE SI ARROVELLANO CON ARGOMENTAZIONI ASSURDE CERCANDO DI FARCI CREDERE CHE CRISTO E' MORTO DI FREDDO.
GRANDE GRILLO

ONORI GIULIANO 05.10.07 17:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

cortesemente potete inviarmi a andreaitalian@libero.it l'indirizzo di beppe griilo?
desidero mandargli una lettera con tutta una documentazione. e' importante vi prego aiutatemi

andrea carruba 05.10.07 15:24| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 14:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

cortesemente potete inviarmi a andreaitalian@libero.it l'indirizzo di beppe griilo?
desidero mandargli una lettera con tutta una documentazione. e' importante vi prego aiutatemi

andrea carruba 05.10.07 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Non possiamo rimanere inermi davanti a quello che sta succedendo in calabria e basilicata ma che in realtà avviene in tutta italia da sempre.
Dopo la trasmissione di ieri sera "annozero" la rabbia che mi avvolge è veramente tanta!!
Io quarantenne siciliana ho visto scorrere tanto sangue nella mia terra per una legalità mai raggiunta...ho fatto il comitato dei lenzuoli, manifestazioni di tutti i tipi, ho costituito associazioni e movimenti, ma negli anni '80 e '90 non c'era ancora , o perlomeno non alla portata di tutti, questo meraviglioso strumento del web.
E allora cerchiamo di coinvolgere il maggior numero degli italiani e chiediamo con forza intanto un appoggio "vero" alla Forleo e a De Magistris che coinvolga gli apparati istituzionali competenti facendo nome e cognomi di chi si appresterà a dare aiuto concreto e chi invece resterà latitante.
Chiediamo , con una petizione, le dimissioni di Clemente Mastella!!
Rimango a disposizione e speranzosa.
Grazie a tutti.
Roberta da Palermo.

roberta schillaci 05.10.07 12:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti invio la copia della lettera con la quale contesto alla società il comportamento usuaraio... probabilmente è tutto legalizzato ,33 euro per 10 giorni di ritardo su 85 iniziali.

altro che aumento del prezzo degli spaghetti ,facciamola finita di prenderi per il culo queste sono cose serie. Queste Società agiscono con le leggi che i nostri governanti hanno fatto ad hoc per depradare il popolo.

DR LUIGI CINTIOLI SPOLETO PG Mitt. Dott. Luigi Cintioli
Amministratore unico
IMMOBILIARE OSVALDO S.r.l.

Spett.le MARAN SOLUTION S.P.A.-VUS
LOC S. CHIODO 181
06049 SPOLETO PG


In data 22/09/2007 scadeva l’importo per arretrato fattura gas Immobiliare Osvaldo di euro 85,00 circa.
Al 05 /10/2007, l’importo da voi calcolato interessi piu’ spese è di 114,42, con una differenza di euro 33,92.
Al fine di verificare la legittimità dell’operato, vi avverto che agirò nelle sedi opportune non reputando congrue le maggiorazioni da voi effettuate.
Pagamento effettuato in data 05/10/2007 di euro 114,92.


Distinti saluti.

Spoleto, 05/10/2007

IMMOBILIARE OSVALDO S.r.l.


Si allega fotocopia del bollettino pagato.

luigi cintioli 05.10.07 11:51| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

qualcuno mi vuole spiegare perchè si parla delle malefatte di tutti i comuni,regioni e province, ma nessuno dico nessuno (neppure REPORT che ha cassato il pezzo del servizio con relative interviste), parla di quello che succede nel comune di roma "lo scandalo degli scandali" per esternalizzazioni, consulenze, municipalizzate e quant'altro?????????????????
perchè tutti fanno la tirata a veltroni?? perchè neppura un inchiesta (dove sei "L'ESPRESSO"?) sui nomi di dirigenti del comune, preseidenti e consigli di amministrazione delle aziende?????
spero veramente che questo post venga pubblicato....
stefania

stefania coroneo 05.10.07 10:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

sono a cosenza, l'azienda sanitaria locale ha appena assunto nuovo personale, mi scandalizza il fatto che i primari prendano 9800 euro mensili (la fonte e le cifre sono pubblicate nel "quotidiano della calabria").
Chi dice che non ci sono soldi?

PS. mia piccola considerazione: chi dice che per mantenere le persone e non farsele scappare bisogna dargli stipendi d'oro come questi? penso che ci sarebbe la fila di ottimi professionisti altamente motivati a prendere il posto per la metà di quella cifra. Anzi sono certo che forse è meglio pagare meno, così si fanno avanti solo quelli che ci credono davvero. Vaffa a tutti i professionisti con una gamba dentro ed una fuori dall'ospedale!

marco ricci 05.10.07 09:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

sono a cosenza, l'azienda sanitaria locale ha appena assunto nuovo personale, mi scandalizza il fatto che i primari prendano 9800 euro mensili (la fonte e le cifre sono pubblicate nel "quotidiano della calabria").
Chi dice che non ci sono soldi?

PS. mia piccola considerazione: chi dice che per mantenere le persone e non farsele scappare bisogna dargli stipendi d'oro come questi? penso che ci sarebbe la fila di ottimi professionisti altamente motivati a prendere il posto per la metà di quella cifra. Anzi sono certo che forse è meglio pagare meno, così si fanno avanti solo quelli che ci credono davvero. Vaffa a tutti i professionisti con una gamba dentro ed una fuori dall'ospedale!

marco ricci 05.10.07 09:31| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
L'ON.DI PIETRO HA APERTO UN BLOG E POI NON RISPONDE A NESSUNO!MA CHE RAZZA DI PERSONA E'?
IO INIZIO A PENSARE CHE CI HA PRESO PER IL CULO
A TUTTI ANCHE LUI,NON SO CHE COSA STIA FACENDO E COMUNQUE NON E'IL DI PIETRO CHE HO CONOSCIUTO NEL
92 E NIENTE HA A CHE VEDERE CON IL CORAGGIO DI
DE MAGISTRIS.
CIAO,STEFANO.

stefano i. Commentatore certificato 05.10.07 09:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti!
Sono la mamma di due "bamboccioni" che farebbero carte false per trovare in affitto un appartamento compatibile con gli stipendi.
Ma, da questi cavolo di ministri, oltre al danno dobbiamo subire anche la beffa?

IACINTA ZAMBELLI Commentatore certificato 05.10.07 08:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Partecipate molto numerosi
alla marcia
PERUGIA - ASSISI
===============================


Con gli ultimi spettacoli, hai sollevato un gran
polverone. Ora se non si riuscira' a costruire il nuovo Partito P.D. chi difendera' i ceti piu' deboli della nostra societa'????????-----

luigi grelli 05.10.07 02:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti. Mi viene da fare una considerazione, che forse non centra con gli argomenti trattati, ma vorrei esprimerVi:

sembra certo che nel nostro parlamento ci siano più di venti condannati in via definitiva. Fin qui niente di nuovo, ma, pensandoci un po’, in qualsiasi insieme di persone, a fronte di un certo numero di “condannati in via definitiva”, c’è un numero molto superiore di delinquenti che, per un motivo o per l’altro, non sono stati né condannati, né indagati, e se ne vanno tranquilli per strada.

Se facciamo la proporzione inversa, partendo dal numero dei “condannati in via definitiva” che ci ritroviamo in parlamento, quanti altri parlamentari perlomeno “poco raccomandabili” potrebbero esserci???
Provate un po’ ad immaginare!!
A me vengono i brividi solo a pensarci!!

Non mi rassicura più di tanto il fatto che si dica “finché una persona non è condannata in via definitiva si presuma innocente…...”, Sarà anche vero, ma questo non significa che i non condannati siano di certo innocenti.

Qualcuno potrebbe anche sostenere che l’insieme dei parlamentari non è confrontabile con il resto della popolazione, in quanto presenta una “concentrazione” di condannati eccezionale.
Bene…., ma allora di qualcuno sarà pure il merito di questa alta concentrazione! Non credo però sia degli elettori….. , ma probabilmente del sistema di “reclutamento” utilizzato dai partiti per formare le liste elettorali

Concludendo: c’è qualche appassionato in materia che sappia stimare quanti delinquenti non condannati potremmo statisticamente avere in parlamento??
Credo si tratti di cifre da capogiro.

Grillo cosa ne dici???

Rino Trento 04.10.07 22:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

.... ma ragazzi, perchè non si fa un bel seet in permanente davanti al parlamento finchè non adempiono alla nostra proposta di legge?
Anche così ci ignoreranno o lo capiranno che non possono fare i gnorri?

Giorgio Mulas 04.10.07 22:29| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
MA HAI SENTITO COSA HA DETTO IL "DISONOREVLE MINISTRO" P.SCHIOPPA? HA DETTO DEI RAGAZZI CHE ANCORA VIVONO CON I GENITORI: (PERCHE' NON RIESCONO A PAGARE L'AFFITTO IN QUANTO PRECARI)"USCITE FUORI BAMBOCCIONI!" HAI CAPITO???
L'ULTRA 160enne BAVOSO,DISONOREVOLE,HA DATO DEL BAMMBOCCIONE A QUEI POVERI GIOVANI GIA'PENALIZZATI DA QUESTO SCHIFOSO SISTEMA,UMILIANDOLI ANCORA UNA VOLTA!
PADOA SCHIOPPA,EMERITO CAFONE,DEMENTE,LOBOTOMIZZATO,CAPRONE,RINCOGLIONITO,SPIANTATO,RUBASOLDI,MESCHINO,VECCHIACCIO DI MERDA,ESSERE INUTILE,MERDACCIA UMANA,SPERO DI VEDERTI PRESTO A CHIEDERE L'ELEMOSINA MA ANCHE QUESTO RIMARRA'SOLO UN SOGNO POICHE'NON FAREI IN TEMPO,MORIRESTI PRIMA! VISTO CHE NON FARESTI
NEMMENO UN CENTESIMO.CREPA.

stefano i. Commentatore certificato 04.10.07 20:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

grazie per l'ultimo post che indica il sito di amnesty

lodovico mancini 04.10.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe l'on. DI PIETRO HA SCRITTO SUL SUO BLOG:
TITOLO PARLAMENTO PULITO - VIA I CONDANNATI DAL PARLAMENTO.......
E’ iniziato l’iter per il disegno di legge, presentato da tempo dall’Italia dei Valori, sulla incandidabilità in Parlamento dei condannati definitivi oltre i due anni
oltre due anni.....?
OLTRO DUE ANNNNNIIIIII.........?

COSA STA' SUCCEDENDO ? DI PIETRO NON RISPONDE
A CHI INCAZZATISSIMO CHIEDE CHIEDE SPIEGAZIONI
SU QUANTO SCRITTO
COSA NE PENSI CIAO..

l. mangia 04.10.07 19:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Istat, la povertà non arretra
Sette milioni e mezzo di indigenti...

L'istituto: il dato all'11X100, sostanzialmente stabile. Il fenomeno resta più diffuso nel Mezzogiorno. Oltre 2,5 milioni i nuclei familiari in difficoltà. (di ROSARIA AMATO).

- FONTE : CORRIERE DELLA SERA DEL 04.10.2007 -

Italia Libera 04.10.07 19:19| 
 |
Rispondi al commento

grazie per l'ultimo post che indica il sito di amnesty

lodovico mancini 04.10.07 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che il sig. Travaglio non viveva all'epoca della rivoluzione francese sennò l'intera popolazione sarebbe estinta. Niente più ostriche e foi-gras.
Altro che Berja-Travalgio. Torquemeda era in confronto un dilettante.
Il delirio giustizialista non ha più limiti e si giunge perfino a "condannare" preventivamente con inusitata violenza, invocando sing-sing uno come Valentino Rossi ancora in attesa di processo laddove, in un paese serio e civile come gli Stati Uniti non lo avrebbero neppure indagato.
Ma negli USA non esiste l'invidia sociale neo-bolscevica per cui chi guadagna i soldi è un delinquente.
Se vi fosse un minimo di cultura giuridica (che non c'è) il moralizzatore-inquisitore dovrebbe spiegare, prima di spedire la gente a sing sing, perchè una persona che risiede più di 181 giorni all'estero e lavora all'estero dovrebbe pagare a questo stato ladrone più del 50% di tasse e non al regno unito (dio benedica la regina) il 30% come tutti i paesi civili. Perchè ha avuto la sfortuna di essere nato che ha dato i natali ai novelli inquisitori ed ai telepredicatori sbarcati su internet ?
E' vero che la gente vuole il sangue, che gode a vedere il potente di turno sputtanto, ma se può essere immorale costrure soldi e visibilità aizzando questi meschini sentimenti è contro la legge, che tanto a sproposito si invoca, dare in pasto alla folla inferocita persone innocenti. Innocenti secondo la legge (perchè non condannate) e secondo la logica (perchè lavorare e risiedere all'etero non è reato).
Spero proprio che il sig. Valentino Rossi incrementi il suo non troppo elevato reddito (in relazione al suo lavoro ed a quello del sig. Travaglio) con un bel risarcimento danni a seguito di querela o citazione in sede civile (che è pure meglio) all'autore dell'articolo ed al blog che l'ha pubblicato facendolo proprio.
Perchè in un paese civile non si può dare del delinquente ad una persona neppure condannata in primo grado.

Roberto Marchegiani 04.10.07 17:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra bella l'idea di Giancarlo Cascini di creare un fondo per il risanamento del debito...aderirei volentieri...tra l'altro e' bello anche la definizione"gli italiani per l'Italia"...sembra il NOME DI UN MOvimentO...non c'e' qualche economista col bollino che possa dire qualcosa sulla fattibilita' di una cosa del genere...CRESCE IL MALCONTENTO MA CRESCE ANCHE LA VOGLIA DI FARE...di non lasciare il paese in mano alla solita GENTE QUALUNQUE...

giacomo c. Commentatore certificato 04.10.07 15:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ricordo che nei primi anni novanta, quando l'Italia rischiava la bancarotta, ci fu un gruppo di accademici che si offri' di dare un contributo alle sofferenti casse dello Stato versando volontariamente, se la memoria non minganna, una parte della loro pensione. La cosa non mi pare ebbe seguito ma c'e' da dire che i giornali diedero scarso rilievo all'inizativa, che non c'era internet e, se posso dirlo, che non c'eri tu.
Leggo oggi che ogni Italiano ha mille e duecento euro di debito pubblico sulle spalle, neonati compresi. Sento anche dire, e ci credo, che il debito e' forse il principale ostacolo ad una ripresa e che abbattendolo, anche di poco, si potrebbe instaurare una spirale positiva, utile a tutti e a tutto: alla ricerca, ai malati, ai giovani, alle grandi opere.
Io non sono ricco ma verserei volentieri una parte di quello che ho per aiutare questo nostro Paese, ma nessuno me lo chiede.
La proposta e' questa. Non si potrebbe creare una cassa, che chiamerei "gli Italiani per l'Italia" nella quale, secondo coscienza e possibilita' ogni cittadino potesse versare quanto vuole, anonimamente, con la certezza della destinazione? Insomma, una specie di telethon per la nostra (posso dirlo?) Patria. In una cassa affidata ad un Ministero competente e finalizzata unicamente al ripianamento del debito.
Siamo un grande, generoso e civile Paese e secondo me vale la pena di tentare e chi altri, se non tu, puo' gettare la proposta?

Giancarlo Cascini

Giancarlo Cascini Commentatore certificato 04.10.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ricordo che nei primi anni novanta, quando l'Italia rischiava la bancarotta, ci fu un gruppo di accademici che si offri' di dare un contributo alle sofferenti casse dello Stato versando volontariamente, se la memoria non minganna, una parte della loro pensione. La cosa non mi pare ebbe seguito ma c'e' da dire che i giornali diedero scarso rilievo all'inizativa, che non c'era internet e, se posso dirlo, che non c'eri tu.
Leggo oggi che ogni Italiano ha mille e duecento euro di debito pubblico sulle spalle, neonati compresi. Sento anche dire, e ci credo, che il debito e' forse il principale ostacolo ad una ripresa e che abbattendolo, anche di poco, si potrebbe instaurare una spirale positiva, utile a tutti e a tutto: alla ricerca, ai malati, ai giovani, alle grandi opere.
Io non sono ricco ma verserei volentieri una parte di quello che ho per aiutare questo nostro Paese, ma nessuno me lo chiede.
La proposta e' questa. Non si potrebbe creare una cassa, che chiamerei "gli Italiani per l'Italia" nella quale, secondo coscienza e possibilita' ogni cittadino potesse versare quanto vuole, anonimamente, con la certezza della destinazione? Insomma, una specie di telethon per la nostra (posso dirlo?) Patria. In una cassa affidata ad un Ministero competente e finalizzata unicamente al ripianamento del debito.
Siamo un grande, generoso e civile Paese e secondo me vale la pena di tentare e chi altri, se non tu, puo' gettare la proposta?

Giancarlo Cascini

Giancarlo Cascini Commentatore certificato 04.10.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 15:11| 
 |
Rispondi al commento

è tremendo,come una malattia divenuta una piaga sociale,venga ignorata.MY DEAR FRIENDS MI DISPIACE CHE CASINO.HO PROVATO A POSTARE PIù VOLTE SENZA ESITO.IO SONO PIù CHE FAVOREVOLE ALLE TUE INIZIATIVE,MA HO IL TERRORE CHE DATO COME LA GENTE DIMENTICA IL GOVERNO DEL CAIMANO.POI CI RITROVIAMO FRA I PIEDI,QUELLA MARMAGLIA.PER CUI è NECESSARIO FORMARE UN PARITO.E PRESENTARSI CON TUTTI I CRISMI IN REGOLA.è NECESSARIO.HO LETTO CON STUPORE I VANEGGIAMENTI NEI TUOI CNFRONTI DA PARTE DEI SOLITI NOTI.ADESSO UNA GRANDE ESPOSIZIONE MEDIATICA,POI IL FANGO.POI IL SILENZIO.SU TUTTE LE INIZIATIVE CHE INSIEME AMEETUP E ALLO STAFF SONO STATE CONCORDATE.NON MOLLARE.IO SE VAI O ANDATE A LEGGERE SUL SITO DI GOOGLE O ALTRO,TROVERAI DELLE SORPRESE.SAI QUELLI DI TIM NON MOLLANO,BASTA LEGGERE ,IN AFGANISTAN CI SONO LEGGI SEGRETE E APRIRE IL POST.PRATICAMENTE ENTRANO NEI SISTEMI INFORMATICI DI KATAWEB,DEL TUO BLOG,DI GOOGLE.DATO CHE NON RIESCO A MANDARE UN E MAIL.E SOPRA MI VIENE SCRITTO ERRORE E L ID DI CHI STA SUL PC.MIA MADRE è PEGGIORATA.IO DEVO FARE UNA MAREA DI ANALISI.PERCHè DIMAGRISCO A VISTA D OCCHIO,NON STO NIENTE BENE,MA NON MOLLO.è LO STESSO DEVE ESSERE PER TUTTI,PER FARE IN MODO CHE IL V DAY NON VENGA MESSO NEL DIMENTICATOIO,DATO CHE COME BEN SAI ABBIAMO LA MEMORIA CORTA.HO PRESO UN ALTRO PC CON VODAFONE,GIà MI CI SONO ENTRATI.DEL RESTO A ROMA QUANDO AI TASSI CHIEDEVO VIA DEL GIORGIONE,E VIA DI VAL CANNUTA.DOVE Cè LA TIM..MI DICEVANO,NDOVE C è STANNO GLI SPIONI.RICATTATORI..PURE LORO LO SAPEVANO.ALCUNE PERSONE CHE LAVORANO IN MNS,CI SONO DENTRO FINO AL COLLO.AMMAZZA COME SIAMO CORRUTTIBILI.PER QUESTO è IMPORTANTE LA DIGNITà,PERCHè SULLA TERRA SIAMO TUTTI PRECARI.ROBIN NON MOLLARE LO STESSO DICO A MEETUP,C è BISOGNO DI ARIA FRSCA.NON DICO PER NOI.MA PER I NOSTRI FIGLI.ANCHE SE NON LI HO è LO STESSO.VORREI REGALARTI LA LUNA,MA SO CHE GIà C è LHAI.UN ABBRACCIO ATHE BEST,A MEETUP,AL TUO STAFF.PENSA CHE NON RIESCO NEANCHE A INVIARE UN E MAIL DAL TUO SITO.GRAZIE DI ESISTERE W I GIUSTI

ritasilva pistolozzi 04.10.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ricordo che nei primi anni novanta, quando l'Italia rischiava la bancarotta, ci fu un gruppo di accademici che si offri' di dare un contributo alle sofferenti casse dello Stato versando volontariamente, se la memoria non minganna, una parte della loro pensione. La cosa non mi pare ebbe seguito ma c'e' da dire che i giornali diedero scarso rilievo all'inizativa, che non c'era internet e, se posso dirlo, che non c'eri tu.
Leggo oggi che ogni Italiano ha mille e duecento euro di debito pubblico sulle spalle, neonati compresi. Sento anche dire, e ci credo, che il debito e' forse il principale ostacolo ad una ripresa e che abbattendolo, anche di poco, si potrebbe instaurare una spirale positiva, utile a tutti e a tutto: alla ricerca, ai malati, ai giovani, alle grandi opere.
Io non sono ricco ma verserei volentieri una parte di quello che ho per aiutare questo nostro Paese, ma nessuno me lo chiede.
La proposta e' questa. Non si potrebbe creare una cassa, che chiamerei "gli Italiani per l'Italia" nella quale, secondo coscienza e possibilita' ogni cittadino potesse versare quanto vuole, anonimamente, con la certezza della destinazione? Insomma, una specie di telethon per la nostra (posso dirlo?) Patria. In una cassa affidata ad un Ministero competente e finalizzata unicamente al ripianamento del debito.
Siamo un grande, generoso e civile Paese e secondo me vale la pena di tentare e chi altri, se non tu, puo' gettare la proposta?

Giancarlo Cascini

Giancarlo Cascini Commentatore certificato 04.10.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ricordo che nei primi anni novanta, quando l'Italia rischiava la bancarotta, ci fu un gruppo di accademici che si offri' di dare un contributo alle sofferenti casse dello Stato versando volontariamente, se la memoria non minganna, una parte della loro pensione. La cosa non mi pare ebbe seguito ma c'e' da dire che i giornali diedero scarso rilievo all'inizativa, che non c'era internet e, se posso dirlo, che non c'eri tu.
Leggo oggi che ogni Italiano ha mille e duecento euro di debito pubblico sulle spalle, neonati compresi. Sento anche dire, e ci credo, che il debito e' forse il principale ostacolo ad una ripresa e che abbattendolo, anche di poco, si potrebbe instaurare una spirale positiva, utile a tutti e a tutto: alla ricerca, ai malati, ai giovani, alle grandi opere.
Io non sono ricco ma verserei volentieri una parte di quello che ho per aiutare questo nostro Paese, ma nessuno me lo chiede.
La proposta e' questa. Non si potrebbe creare una cassa, che chiamerei "gli Italiani per l'Italia" nella quale, secondo coscienza e possibilita' ogni cittadino potesse versare quanto vuole, anonimamente, con la certezza della destinazione? Insomma, una specie di telethon per la nostra (posso dirlo?) Patria. In una cassa affidata ad un Ministero competente e finalizzata unicamente al ripianamento del debito.
Siamo un grande, generoso e civile Paese e secondo me vale la pena di tentare e chi altri, se non tu, puo' gettare la proposta?

Giancarlo Cascini

Giancarlo Cascini Commentatore certificato 04.10.07 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ricordo che nei primi anni novanta, quando l'Italia rischiava la bancarotta, ci fu un gruppo di accademici che si offri' di dare un contributo alle sofferenti casse dello Stato versando volontariamente, se la memoria non minganna, una parte della loro pensione. La cosa non mi pare ebbe seguito ma c'e' da dire che i giornali diedero scarso rilievo all'inizativa, che non c'era internet e, se posso dirlo, che non c'eri tu.
Leggo oggi che ogni Italiano ha mille e duecento euro di debito pubblico sulle spalle, neonati compresi. Sento anche dire, e ci credo, che il debito e' forse il principale ostacolo ad una ripresa e che abbattendolo, anche di poco, si potrebbe instaurare una spirale positiva, utile a tutti e a tutto: alla ricerca, ai malati, ai giovani, alle grandi opere.
Io non sono ricco ma verserei volentieri una parte di quello che ho per aiutare questo nostro Paese, ma nessuno me lo chiede.
La proposta e' questa. Non si potrebbe creare una cassa, che chiamerei "gli Italiani per l'Italia" nella quale, secondo coscienza e possibilita' ogni cittadino potesse versare quanto vuole, anonimamente, con la certezza della destinazione? Insomma, una specie di telethon per la nostra (posso dirlo?) Patria. In una cassa affidata ad un Ministero competente e finalizzata unicamente al ripianamento del debito.
Siamo un grande, generoso e civile Paese e secondo me vale la pena di tentare e chi altri, se non tu, puo' gettare la proposta?

Giancarlo Cascini

Giancarlo Cascini Commentatore certificato 04.10.07 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 14:56| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 14:46| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Il mio più grande timore è l'ASSUEFAZIONE.
Un termine usato,più che altro,per i vizi in generale,malsani o meno,e per i medicinali che, spesso,sono equiparabili ai suddetti. L'assunzione ha un diverso movente, ma spesso diventa lo stesso.Come può accadere,e credo lo sia già,riguardo ad ogni argomento si affronti. L'oggetto odierno del post,ricalca,dolorosamente e pietosamente,delle orme che non sono più solo impronte,ma buchi senza soluzione di continuità. Non c'è,credo,nessuno,tra noi,che usufruisca solo della sanità pubblica,s'intende,che non abbia da raccontare storie di'ordinaria disfunzione cronica'.Come in ogni altro settore della nostra società.Basterebbe poter stampare a mò di manifesto,ogni pagina de'La Casta':da un nucleo totalmente marcio,partono solo diramazioni altrettanto marce.Chi ne è al di fuori,ovvio,ne subisce TUTTE le conseguenze.E allora?Non lo so.Quando le radici di un albero sono marce lo si abbatte:purtroppo,per il mondo umano,non c'è mai una soluzione semplice.E' nato già contorto di suo.Anche se fossimo riusciti a rimanere nel biblico eden,saremmo riusciti, per noia,appunto,da assuefazione,a trasformarlo nell'inferno.La stessa,quindi,mette in evidenza due aspetti dell'uomo primari. I°crea una dipendenza,che porta ad un'indifferenza generale,ma, anche ad una sorta di trantran quotidiano che,spesso,diventa un riparo contro qualsivoglia scossone e una consolazione nell'avere una comunione con i tuoi simili.
II°crea nelle anime solo sopite,a poco a poco, la ribellione che,nel tempo,si è espressa secondo usi e costumi epocali.Noi,ora,abbiamo iniziato una rivolta,in tanti,sì,ma sempre una minoranza visto il tot.deic.a 60.000.000 di italiani:è vero,le rivoluzioni sono quasi sempre nate da un manipolo di persone,comunque tirate daleaders.Come possiamo fare,Grillo,a coinvolgere almeno gran parte degli altri,considerando primario cavalcare quest'onda tsunamica,prima che rientri nell'oceano?Come arriviamo a tagliare la testa di questo immenso ragno?

viviana semprini Commentatore certificato 04.10.07 14:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Carissima MONTALCINI, non puoi andartene dal SENATO ?
Non vorrei pregare perche' Dio ti prenda con se' per dovermi LIBERARE di Prodi e la sua BANDA di ladroni ... Anche perche' si sa che sono sempre i MIGLIORI che se ne vanno...

Spero che almeno a qualcuno venga l' IDEA di fare interdire una quasi CENTENARIA che soffre di MANIE di GRANDEZZA !!!

E pensare che fino a poco tempo fa avrei messo tutti SCIENZIATI al GOVERNO...
Poi e' arrivata la MONTALCINI e ci sono rimasto MALE ...

MA CHI TI HA VOTATO ????

NESSUNO ! NESSUNO ! NESSUNO !

Ed allora resta a CASA la prossima VOLTA !

E poi DI PIETRO : sei solo un pagliaccio servo di PRODI, parli, parli, ma i fatti dicono che voti TUTTO a favore...

E CARUSO ???? 3 anni e 7 mesi di condanna per estorsione , ma e' ancora nel PARLAMENTO !!!

La legge GOZZINI permette ad un BRIGATISTA condannato all' ERGASTOLO di andare a DELINQUERE nelle nostre strade : BASTA BASTA BASTA !

DELINQUENTI del GOVERNO, ci avete ROTTO !

Max Lanzani 04.10.07 14:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissima MONTALCINI, non puoi andartene dal SENATO ?
Non vorrei pregare perche' Dio ti prenda con se' per dovermi LIBERARE di Prodi e la sua BANDA di ladroni ... Anche perche' si sa che sono sempre i MIGLIORI che se ne vanno...

Spero che almeno a qualcuno venga l' IDEA di fare interdire una quasi CENTENARIA che soffre di MANIE di GRANDEZZA !!!

MA CHI TI HA VOTATO ????

NESSUNO ! NESSUNO ! NESSUNO !

Ed allora resta a CASA la prossima VOLTA !

E poi DI PIETRO : sei solo un pagliaccio servo di PRODI, parli, parli, ma i fatti dicono che voti TUTTO a favore...

E CARUSO ???? 3 anni e 7 mesi di condanna per estorsione , ma e' ancora nel PARLAMENTO !!!

La legge GOZZINI permette ad un BRIGATISTA condannato all' ERGASTOLO di andare a DELINQUERE nelle nostre strade : BASTA BASTA BASTA !

DELINQUENTI del GOVERNO, ci avete ROTTO !

Max Lanzani 04.10.07 13:56| 
 |
Rispondi al commento

FINANZIARIA CREATIVA – TPS SBANDIERA UN MILIARDO DI EURO DI TAGLI AI COSTI DELLA POLITICA, MA NEL DISEGNO DI LEGGE SUL BILANCIO DELLO STATO 2008 SI LEGGE IL CONTRARIO: LE SPESE PER CAMERA, SENATO E QUIRINALE AUMENTERANNO DI 121 MILIONI...

Franco Bechis per “Italia Oggi”

Di tagli nemmeno l'ombra. A sollevare il velo sui reali propositi della Casta, smentendo la propaganda che ha accompagnato il varo della legge finanziaria, è giunto ieri il disegno di legge sul bilancio dello stato 2008, finalmente depositato a palazzo Madama. Che indica con chiarezza come in un solo anno il costo di funzionamento dei palazzi centrali della Casta (Camera, Senato, Quirinale, Palazzo Chigi e corti collegate) passino da 3,11 a 3,23 miliardi di euro, con un ulteriore incremento per il 2008 di 121 milioni e 702 mila euro, circa 240 miliardi delle vecchie lire. Percentualmente si tratta di poco meno del 5% d'incremento della dotazione, assai più perfino dell'inflazione prevista.
La fetta più consistente del grazioso aumento, pari ad oltre 53,3 milioni di euro, viene accaparrata proprio dai tre protagonisti principali delle istituzioni: il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il presidente del Senato, Franco Marini e il presidente della Camera, Fausto Bertinotti. Aumentano di circa il 7% in un solo anno i costi di altri palazzi indirettamente collegati alla politica, come Consiglio superiore della magistratura, Cnel, Corte costituzionale eccetera, che nella tabella di bilancio sono indicati come organi di rilevanza costituzionale.
ncremento del 4,8% perfino per Romano Prodi, che pur sventolando la bandiera dell'austerità per la politica, si è intanto dotato di 32 milioni di euro di fondi in più del 2007. Resta un vero mistero quindi dove possa essere conteggiato quel miliardo di euro di tagli ai costi della politica che ancora ieri ha annunciato in Senato il ministro dell'economia, Tommaso Padoa-Schioppa. (segue su Dagospia)

rocco papaleo 04.10.07 13:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

beppe tienici informati sui tuoi eventi.. senti e come la mettiamo con questi aumenti dei prezzi su tutto? Fra un po ci manca solo che metteranno un prezzo suul'aria inquinata che respiriamo.... iva inclusa...

giorgia gerbasio 04.10.07 13:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

DA IL RESTO DEL CARLINO
[Modena, 2 ottobre 2007 - "È ormai prassi di molte amministrazioni comunali della provincia di Modena concedere alla comunità nomade risorse e contributi per l'accesso in alloggi pubblici e privati che contestualmente non vengono garantiti ad altri cittadini non nomadi che versano in condizioni disagiate". È quanto lamenta Andrea Leoni, consigliere azzurro della Regione Emilia Romagna, che, in un'interrogazione chiede alla giunta regionale se conferma che nella località San Martino Spino, nel comune di Mirandola, "un gruppo di nomadi abbia acquistato una casa attraverso la stipula di un mutuo ipotecario coperto da garanzia offerta da una Amministrazione comunale della provincia di Modena".

Nel far presente che il sindaco di Mirandola, in risposta ad una interrogazione sul caso, "avrebbe dichiarato di non potere fornire indicazioni nè rispetto all'istituto di credito che ha concesso il mutuo, nè all'amministrazione comunale che ha fornito garanzie, escludendo comunque il coinvolgimento dall'operazione del Comune di Mirandola", Leoni domanda all'esecutivo regionale quale sia l'amministrazione comunale che avrebbe offerto garanzie per il mutuo in oggetto (e per quali ragioni), se risulti che oltre a tali garanzie l'amministrazione coinvolta fornisca anche contributi per il pagamento delle utenze o delle spese condominiali a carico del gruppo di nomadi in questione e, ancora, quale sia l'istituto di credito che avrebbe erogato il mutuo. ]

http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/modena/2007/10/04/39383-leoni_mutuo_nomadi_comune_fatto_garante.shtml

TENGOA PRECISARE CHE LA ZONA (PARLO PER LA BASSA MODENESE) è ORMAI DA ALCUNI ANNI VITTIMA OGNI NOTTE DI DECINE E DECINE DI FURTI IN ABITAZIONE SOPRATTUTTO AD ANZIANI E PERSONE SOLE.POI SI SCOPRE CHE QUALCHE AMMINISTRAZIONE COMUNALE SPOSTA QUESTA GENTE DAL PROPRIO COMUNE IN ALTRO COMUNE DELLA PROVINCIA FACENDO DA GARANTE SU MUTUI DI ACQUISTO CASE...MA A NOI CHI CI GARANTISCE SUI NOSTRI MU

DAVIDE C. Commentatore certificato 04.10.07 13:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Carissima MONTALCINI, non puoi andartene dal SENATO ?
Non vorrei pregare perche' Dio ti prenda con se' per dovermi LIBERARE di Prodi e la sua BANDA di ladroni ... Anche perche' si sa che sono sempre i MIGLIORI che se ne vanno...

Spero che almeno a qualcuno venga l' IDEA di fare interdire una quasi CENTENARIA che soffre di MANIE di GRANDEZZA !!!

MA CHI TI HA VOTATO ????

NESSUNO ! NESSUNO ! NESSUNO !

Ed allora resta a CASA la prossima VOLTA !

E poi DI PIETRO : sei solo un pagliaccio servo di PRODI, parli, parli, ma i fatti dicono che voti TUTTO a favore...

E CARUSO ???? 3 anni e 7 mesi di condanna per estorsione , ma e' ancora nel PARLAMENTO !!!

La legge GOZZINI permette ad un BRIGATISTA condannato all' ERGASTOLO di andare a DELINQUERE nelle nostre strade : BASTA BASTA BASTA !

DELINQUENTI del GOVERNO, ci avete ROTTO !

Max Lanzani 04.10.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono troppi commenti che scompaiono.

NON è lo staff ma è qualcuno che sta sabotando. Stanno cestinando tutti i commenti. ne ho letti alcuni pochi minuti fa e sono già spariti, ed erano commenti normalissimi.

C'era un ragazzo che aveva scritto del P2P e di una cosa che gli era capitata con gli operatori.

Ma questa gente che vita fa a stare sempre davanti un pc? Se ci pensate fanno proprio pena, per non avere nulla da fare se non scrivere, o rompere le p...e su un blog che odiano!
Mi sa che sono patologicamente miseri e soli.
POVERI FALLITI!
Tanto scomparirà anche questo commento :D

Daniela D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Associazione Luca Coscioni, per la libertà di ricerca scientifica. Aderite e partecipate. www.lucacoscioni.it, www.radicali.it .

Fabio Arnese 04.10.07 12:50| 
 |
Rispondi al commento

cari amici e caro Beppe sono un medico e mi viene da ridere a pensare che si speculi su una malattia...qualunque essa sia...Alzheimer o febbre da fieno...o varicella! Come mai solo oggi tutti si indignano per una tua battuta...e cercano sempre di screditarti...non ridono più? Certo siamo caduti proprio in basso...che VERGOGNA! Prendersela con te che hai sempre speso più di una parola...
AL PEGGIO NON C?E? FINE CARI AMICI!!!
NON PERDIAMO L'OPPORTUNITA'CHE ABBIAMO!!!
TRASFORMIAMO IN META QUESTO GRANDE ASSIST CHE BEPPE CI HA DATO!
LA NOSTRA E' UNA SQUADRA IMBATTIBILE...BASTA GIOCARE! BASTA DIRE...FARE!!!!

ale palmeri 04.10.07 12:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Flavio G.

INDIA-NOVARTIS: 1-0

L’Alta corte di Chennai ha rifiutato la richiesta, presentata dalla multinazionale farmaceutica svizzera Novartis, di far interrompere alle industrie indiane la produzione di equivalenti generici di farmaci essenziali, finanziariamente accessibili per i Paesi in via di sviluppo.

Novartis aveva intentato causa al Governo Indiano per costringerlo a modificare la legge che gli consente di produrre versioni generiche di alcuni medicinali salva-vita. Oltre 420 mila persone, tra cui personalità di rilievo, si erano unite attorno all’India da ogni parte del mondo, firmando una petizione per convincere Novartis a ritirarsi dalla causa.
Se la multinazionale avesse vinto la causa, il trattamento di molte malattie mortali, tra cui l’AIDS, si sarebbe rivelato difficoltoso se non addirittura finanziariamente inaccessibile alla maggioranza dei malati. La notizia, accolta con sollievo in tutto il mondo, consente all’India di continuare ad essere “la Farmacia dei Paesi Poveri”, come l’ha definita Raffaella Ravinetto, presidente di Medici Senza Frontiere in Italia.

Flavio G. Commentatore certificato 04.10.07 11:51| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

RICORDATI CHE :
- L'1X100 DELLA POPOLAZIONE MONDIALE DETIENE IL 90X100 DELLE RICCHEZZE DEL PIANETA ;
- I MERCATI MONDIALI SONO CONTROLLATI DA UN GRUPPO ELITOCRATE CHE NE DETERMINA GLI ANDAMENTI A SPESE DEI PICCOLI RISPARMIATORI ;
- IL DEBITO PUBBLICO E' DELIBERATAMENTE CREATO DALLE BANCHE CENTRALI CHE SPACCIANO CARTACCIA PER ORO ;
- LE GUERRE SI FANNO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER RIEMPIRE LE TASCHE DELLE SOLITE LOBBIES ;
- L'11 SETTEMBRE 2001 E' UN COMPLOTTO PSEUDOMASSONICO ;
- MASSONERIA E MAFIA SONO DIVENTATE LA STESSA COSA NEGLI ANNI "60.
"QUALSIASI INDIVIDUO SULLA FACCIA DEL PIANETA CHE SOFFRE VESSAZIONI, INGIUSTIZIE, VIOLENZE DI OGNI GENERE E RIESCE A STENTO A SOPRAVVIVERE DEVE RENDERSI CONTO DI UNA COSA SOLA :
TUTTO QUESTO E' VOLUTO !!!"

Italia Libera 04.10.07 11:39| 
 |
Rispondi al commento

apprendo dal mio quotidiano locale(la Provincia, di cremona) che ti hanno conferito l' incarico di assessore alla cultura del comune di castelvisconti) oggi partirà il decreto di nomina, loro sperano che tu acetta l'incarico un pò lo spero ankio.....anke se nn abito a castelvisconti.

cristiano parmigiani 04.10.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento

apprendo dal mio quotidiano locale(la Provincia, di cremona) che ti hanno conferito l' incarico di assessore alla cultura del comune di castelvisconti) oggi partirà il decreto di nomina, loro sperano che tu acetta l'incarico un pò lo spero ankio.....anke se nn abito a castelvisconti.

cristiano parmigiani 04.10.07 11:31| 
 |
Rispondi al commento

RICORDATI CHE :
- L'1X100 DELLA POPOLAZIONE MONDIALE DETIENE IL 90X100 DELLE RICCHEZZE DEL PIANETA ;
- I MERCATI MONDIALI SONO CONTROLLATI DA UN GRUPPO ELITOCRATE CHE NE DETERMINA GLI ANDAMENTI A SPESE DEI PICCOLI RISPARMIATORI ;
- IL DEBITO PUBBLICO E' DELIBERATAMENTE CREATO DALLE BANCHE CENTRALI CHE SPACCIANO CARTACCIA PER ORO ;
- LE GUERRE SI FANNO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER RIEMPIRE LE TASCHE DELLE SOLITE LOBBIES ;
- L'11 SETTEMBRE 2001 E' UN COMPLOTTO PSEUDOMASSONICO ;
- MASSONERIA E MAFIA SONO DIVENTATE LA STESSA COSA NEGLI ANNI "60.
"QUALSIASI INDIVIDUO SULLA FACCIA DEL PIANETA CHE SOFFRE VESSAZIONI, INGIUSTIZIE, VIOLENZE DI OGNI GENERE E RIESCE A STENTO A SOPRAVVIVERE DEVE RENDERSI CONTO DI UNA COSA SOLA :
TUTTO QUESTO E' VOLUTO !!!"

Italia Libera 04.10.07 11:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, per cambiare la Politica in Italia suggerirei di aggiungere alcuni punti oltre a quelli da te previsti, e cioè:

1) le iscrizioni nelle liste dei candidati alle elezioni politiche dovranno essere a numero chiuso come per le Università;

2) potranno accedere alla candidatura solamente coloro che avranno superato un test della durata di un anno consistente in:
a)vivere con 1200 euro al mese con moglie e due figli minorenni a carico, lavorare in una fabbrica a 30 km dalla residenza con tutte le relative spese di mantenimento: fitto, acquisto libri per i figli, spesa, ecc.;
b)ai candidati che non hanno moglie e figli, come al punto precedente gli verranno affidati per un anno una moglie e due figli fittizi per i quali dovrà provvedere ad un dignitoso mantenimento;

3) avranno superato il test e quindi potranno candidarsi alle elezioni coloro i quali alla fine dell'anno dimostreranno:
a) che il candidato e l'intero nucleo familiare affidatogli mantengano almeno lo stesso peso iniziale;
b) sarà valutato:
- quante volte avranno mangiato in ristoranti e pizzerie;
- lo stato dell'abbigliamento e il rinnovo del guardaroba;
- i viaggi, i fine settimana e le vacanze effettuate;
- gli acquisti extra (regali, palestra, e spese impreviste);

Inoltre sarà determinante il giudizio di una commissione formata da Psicologi e Psichiatri che dovranno valutare:
se il candidato e il nucleo familiare accusano alla fine del test: stress, disturbi psichici, cleptomania, manie in genere, ecc.;

Ovviamente tutto ciò è fantasia, ma se i nostri cari politici provassero a vivere almeno un mese con 1200 euro come molti comuni mortali, forse qualcosa migliorerebbe nella nostra amata Italia.

Propongo una discussione su: chi affiderebbe a Prodi o ad un altro politico (di destra o di sinistra)1200 Euro per gestirgli la vita per un mese, provvedendo alla spesa quotidiana e a quanto necessario per vivere dignitosamente?

Giuseppe Iacometta Commentatore certificato 04.10.07 11:07| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci risiamo! Il demente che comanda il mondo, l'ex alcolista, l'imprenditore fallito ( o meglio : che fa fallire), il terrorista più pericoloso, ne ha fatta un'altra delle sue.
Ha messo il veto sulla legge che rifinanziava il fondo per I bambini americani. Quelli i cui genitori non sono talmente poveri da avere l'assistenza gratuita, ma nemmeno così ricchi da potersi permettere le costosissime assicurazioni sanitarie. Una bazzecola che riguarda circa 4 milioni di bambini che insieme ai genitori, sono privi di assistenza sanitaria nel paese guida dell'intera umanità. Quello che a Veltroni piace tanto! Chi non è povero, ma quasi, si deve arrangiare. Si badi bene che si sarebbe trattato di spendere 60 miliardi di dollari per i prossimi 5 anni mentre oggi se ne spendono solo 25. Bush ha proposto di incrementare il fondo portandolo a 30 miliardi di dollari. Nel frattempo se ne spendono 700 per la guerra in Irak
Tutto questo il demente lo ha fatto ( e lo dice) per non danneggiare le assicurazioni private e le multinazionali del tabacco, dato che il fondo si sarebbe pagato con un incremento di tasse sulle sigarette.
Certo del cretino tutto si può dire ma non che sia incoerente. I bambini poveri, anche quelli americani, non solo quelli iracheni o afghani o sud americani, sono messi sullo stesso piano.
Ed il "nostro" partito democratico, anche nella sua denominazione, fa il filo alla american way of life!!!

massimo miniero 04.10.07 10:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Per il dott. Giancarlo Cascini

Io invece penso che i familiari delle persone colpite da questa devastante malattia non debbono e non possono essere lasciate sole da noi e dallo stato, anche attraverso una maggiore spesa pubblica.

Non è uccidendo tutti i portatori di gravi handicap che si risolvono le cose, ma è attraverso un'equa distribuzione delle risorse.

Per cui, secondo me, lo stato, la società e tutti noi, perchè esseri sociali, dobbiamo farci carico di queste tristi situazioni cercando invece di ridurre al minimo gli "sprechi" che abbiamo nel nostro paese soprattutto quando sono volti a mantere, attraverso pensioni o caste "particolari" persone che possono tranquillamnete lavorare come tutti noi.

L'assistenza va fatta a chi ne ha bisogno e non agli imbroglioni e ai profittatori ceh in questo paese, mi sembrano anche troppo tutelati.

Mi dispiace proprio ceh questo discorso venga proprio da un medico che ha fatto un ben preciso giuramento: salvare le vite e non ucciderle, in qualsiasi forma esse si presentino.

Rita D. 04.10.07 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ho letto con attenzione la lettera della Sig.ra Patrizia Spadin dell'A.I.M.E.
Condivido pienamente tutto quanto descritto, soprattutto perchè mi trovo nella situazione analoga! Mia Madre da due anni è colpita da Alzheimer non riceve assegni d'accompagnamento e nessun bonus sulle terapie! In ultimo è stata ricoverata in un Centro di lunga degenza, gratuito per 2 mesi, a seguito di embolia polmonare e problemi cardiaci, oltre a difficoltà nell'uso degli arti inferiori. Proprio due giorni fa il Direttore dell'Alzheimer ci ha comunicato che dopo il periodo son fatti nostri, e non intende neanche ripetere una visita per certificare l'aggravamento della malattia e poter ritentare (per la 4 volta) la richiesta per l'assegno mensile d'accompagnamento.
E' tutto assurdo : dobbiamo chiedere il contributo rottamazione al Governo (vedi le auto) e quindi portarli direttamente al Cimitero!!!
Saluti

Giuseppe Fracchia 04.10.07 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' senz'altro interessante l'intervento di Travaglio. Coraggio, passione di fare il proprio mestiere, verve comica (quasi alla Grillo). Mi stupiscono però alcuni dati che riferisce, ed in particolare
- 50.000 persone libere grazie all'indulto (non erano 20.000 alla fine dell'anno scorso?)
- 120 milioni di euro che deve Rossi al fisco (mi sembra che questo fosse l'imponibile contestato, quindi dovesse al fisco "solo" 60 milioni)
Quindi un plauso all'impegno di Travaglio, ma una nota: è necessario stare molto attenti a non sbagliare sui numeri, pena la non credibilità e il sospetto di montare tesi "ideologiche".

carlo lori 04.10.07 09:55| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

ISCRIVITI E DIFFONDI IL CASTA-DAY!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME X ISCRIVERTI.

Casta Day 04.10.07 09:29| 
 |
Rispondi al commento

A proposito (ma non solo) dell'informazione "ufficiale" che cerca di screditare ogni tentativo di mostrare un'altra faccia della realtà, ho aperto un blog giusto ora, ha solo un commento ma spero possa crescere per fornire un altro contributo a questo impegno. L'indirizzo è
http://wakeitwake.bravejournal.com

Volevo ringraziare Grillo per aver fatto intravedere a TUTTA l'Italia che la voce di ognuno è importante, che è meglio essere ATTIVI che passivi, semplicemente!

Luca B. Commentatore certificato 04.10.07 09:26| 
 |
Rispondi al commento

RITENGO CHE SIA CHIARO A TUTTI CHE LE SORTI ECONOMICO-SOCIALI DI OGNI CITTADINO ITALIANO DIPENDANO IN MODO DETERMINANTE DAI PROVVEDIMENTI CONTENUTI , DI VOLTA IN VOLTA, DALLE LEGGI FINANZIARIE. IN QUESTO NOSTRO PAESE DEMOCRATICO E' PROPRIO IL PARLAMENTO A DECIDERE NEL MERITO. ORBENE, E' ALTRETTANTO CHIARO CHE NELL'ATTUALE PERIODO DI CONGIUNTURA ECONOMICA LE DIFFICOLTA' DI GESTIONE DELLA SPESA PUBBLICA DIVENTANO PESANTI , MA E' ALTRETTANTO CHIARO CHE A SOFFRIRE IN MODO ENORMEMENTE PIU' GRAVE SONO GLI ORMAI TROPPI CITTADINI IN CONDIZIONI DI POVERTA' O VICINI A QUESTA.
QUASI SEMPRE ALLA POVERTA' SI ACCOMPAGNA PURTROPPO ANCHE LA MALATTIA INVALIDANTE, PER CUI IL QUADRO E' COMPLETO NELLA SUA PESANTE DRAMMATICITA'.
LA SOFFERENZA DI COLORO CHE SONO AFFETTI DA GRAVISSIME MALATTIE , DEL TIPO ALZHEIMER , LESS , E TANTE ALTRE , OLTRE CHE DALLA PATOLOGIA IN SE STESSA , E' CAUSATA DALLA IMPOSSIBILITA' REALE DI AVERE UN'ADEGUATA ASSISTENZA ,POSTO CHE VENGONO A MANCARE QUEI SUPPORTI ECONOMICI CHE SONO LORO NECESSARI E CHE NON SONO PURTROPPO NELLA DISPONIBILITA' NEANCHE DELLE PERSONE CHE VOLONTARIAMENTE ASSISTONO I MALATI MEDESIMI.
E' GIUSTO E SACROSANTO CHE DEVE ESSERE " LO STATO" , IN VERA DEMOCRAZIA , A PROVVEDERE ALLA ASSISTENZA VERSO I CITTADINI PIU' DEBOLI E BISOGNOSI.
ALLORA , E' DOVERE DI TUTTI - E DICO T U T T I -
I POLITICI CHE SIEDONO IN PARLAMENTO , DECIDERE ED APPROVARE IN QUESTA LEGGE FINANZIARIA , NORME CHE CONTEMPLINO EROGAZIONI DI SPESA SUFFICIENTI A SOSTENERE UMANAMENTE TUTTI QUEI CASI LA CUI GRAVITA' E' INDISCUSSA.
LE SOMME INTROITATE IN PIU' IN FORZA DEGLI EFFETTI ALLA LOTTA ALLA EVASIONE FISCALE , DEVONO ESSERE DESTINATE MAGGIORMENTE A FAVORE DI QUESTI BISOGNI PRIMARI.
SAREBBE PURE NECESSARIO CHE FOSSE ,PER LEGGE ,ISTITUITA LA FIGURA DEL " T U T O R E ",
A FAVORE DI TUTTE QUELLE PERSONE CHE SI TROVANO IN CONDIZIONI DI GRAVI DIFFICOLTA' SOCIALI ED ECONOMICHE E CHE HANNO EFFETTIVAMENTE BISOGNO DI ESSERE TUTELATI COME DA CARTA COSTITUZIONALE.

Rosario Margio Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 09:19| 
 |
Rispondi al commento

CEE = CASTA ECODISTRUTTIVA EUROPEA.

stefano i. Commentatore certificato 04.10.07 09:15| 
 |
Rispondi al commento

BUONGIORNO,
LA CEE HA STANZIATO 400.000€ A FAVORE DELLA REGIONE LIGURIA PER UN CORSO DI "AUTOSTIMA"PER I PROPRI DIPENDENTI,IN QUANTO TRISTI!
AVETE CAPITO?400.000€ PERCHE I POVERETTI SI SENTONO TRISTI DIETRO LE SCRIVANIE,MENTRE CHI E' IN FABBRICA O LAVRA LA TERRA E'FELICE,FELICISSIMO!!!COMUNQUE SIA QUESTO E'L'ENNESIMO ESEMPIO DI SPRECO DI FONDI COMUNITARI UTILI PER COSE PIU'URGENTI.
DETTO QUESTO E'DOVEROSO INVIARE DUE PODEROSI VAFFANCULO!DA DISTRIBUIRE IN PARTI UGUALI TRA CEE E REGIONE LIGURIA.

stefano i. Commentatore certificato 04.10.07 09:11| 
 |
Rispondi al commento

mi è piaciuto e ve lo segnalo. Voi che ne pensate?
http://www.stivalebucato.it/index.php?option=com_content&task=view&id=254&Itemid=1

Mario Depaoli 04.10.07 08:19| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE OGGI PROVO A DEFINIRE GLI ULTIMI EPISODI DELLA CASTA DOVE SI CONTINUA IN MANIERA IMPERTERRITA A FOTTERE NOI CITTADINI CON L IPOCRISIA DI UNA POLITICA ARRIVATA ORMAI ALLA FRUTTA..L'ULTIMA DI IERI AUMENTO DI DUECENTO EURO IN BUSTA PAGA PER OGNI POLTRONARO DI CAMERA E SENATO CHE POTEVANO TRANQUILLAMENTE EVITARE MA CON DEGLI ESCAMOTAGE MEDIATICI SONO RIUSCITI A CONVINCERCI CHE QUESTO AUMENTO NON SI POTEVA EVITARE CAUSA AGGANCIO STIPENDIO PARLAMENTARI ALLA PIU' ALTA CARICA DELLA MAGISTRATURA,DOVE PER UN PROTOCOLLO DI LEGGE LA SOMMA PERCEPITA ERA DOVUTA..ORA MI CHIEDO E I VIAGGI AEREI E I CINEMA GRATIS TEATRI SPESE MEDICO SPECIALISTICHE ISCRIZIONI SCUOLE PRIVATE BARBIERI AUTOSTRADE TRENI STADI VITTIK ALLOGGI AUTO BLUE CORSI DI AGGIORNAMENTI ALL'ESTERO CELLULARI GRATIS PORTABORSE A NERO UFFICI GRATIS UFFICI DI RAPPRESENATNZA ALL'ESTERO GRATIS RIMBORSI ELETTORALI COMMISSIONI AFFARI ISTUZIONALI CON RAPPRESENTANZA ESTERNA UFFICI STAMPA NAVI GRATIS AGEVOLAZIONI SUI MUTUI SUI PRESTITI TRATTAMENTI PREFERENZIALI ASSICURATIVI..ASSISTENZA TECNICO LEGALI GRATIS..E POI PENSIONOPOLI PREBENDOPOLI AFFITTOPOLI MACCHINOPOLI SCANDAPROSTITUTOLI SNIFFOPOLI ETC ETC E POI..E POI CI CHIEDONO SACRIFICI SACRIFICI..ROBERTO SERRA OPERAIO METALMECCANICO

ROBERTO SERRA 04.10.07 08:06| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIZIONE DEI CONSIGLI PROVINCIALI: questo povrebbe essere il prossimo cavallo di battaglia, una iniziativa che puo' essere condivisa sia da gente di sinistra che di destra (il centro non lo cito perche', assieme al vaticano, e' la fonte di tutti i guai di questa Italia sciagurata). La cosa non e' semplice, si tratta di mandare parecchie migliaia di politici a fare un lavoro vero (se lo trovano) e potete immaginare le restistenze che opporrano, ma credo che possiamo raccogliere milioni di adesioni, e un grande megavaffanculo day puo' travolgere ogni resistenza, ma dobbiamo essere in milioni questa volta.

TORO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.10.07 03:15| 
 |
Rispondi al commento

Un V-day per una vera riforma fiscale che preveda il pagamento delle tasse sull'effettivo Guadagno e non sul Ricavo (Guadagno=Ricavo-Spesa)
Tutti i salariati sarebbero ben contenti di pagare anche il 50% di tasse se calcolato sul guadagno perché a loro volta avranno defalcato tutte le spese occorse per poter vivere e lavorare. Questo è anche un modo per ridurre al minimo l'evasione fiscale perché le spese dovranno essere tutte documentate e, quindi, chiunque si procurerà ogni tipo di scontrino o ricevuta fiscale delle spese sostenute.
La riforma dovrebbe anche prevedere di far pagare al proprio datore di lavoro l'IVA (del 20%) in quanto tutti gli acquisti che ogni dipendente fa sono "caricati" dall'Imposta creata dalla catena commerciale (è essa che ha Aggiunto Valore ad un prodotto el'utente finale ne paga la tassa) va a ridurre il potere di acquisto dello stipendio (che ora dopo aver pagato le tasse sul ricavo ognuno pensa di avere un utile netto mentre è ancora una cifra "lorda").
Facendo un calcolo sommario e realizzando questo tipo di riforma fiscale ogni stipendio aumenterà il proprio potere di acquisto di circa 70% senza dover scendere in piazza con scioperi per chiedere il rinnovo contrattuale per adeguare gli stipendi al caro-vita.
Perché non lottare per far sì che venga proposta e realizzata? A chi fa paura una riforma "trasparente" di questo tipo?
(Diventerebbe tutto troppo trasparente?)

Armando Mariottini 04.10.07 02:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI QUI NON SI TRATTA DI PARLARE E SPARARE A DESTRA E A MANCA, SECONDO ME BISONEREBBE INDIVIDUALIZZARE UN PUNTO PARTICOLARE CHE COLPISCA IL POLITICO ATTUALE, MA CHE ALLO STESSO TEMPO SIA VANTAGGIOSO PER L’ ELETTORATO, ED A MIO AVVISO LA MODIFICA DELLA LEGGE ELETTORALE E’ UNA COSA FONDAMENTALE PER RIDARE VITA, ALLA POLITICA NAZIONALE; NATURALMENTE UNA LEGGE ELETTORALE CHE IMPONGA AL PAESE UN NUMERO DI PARTITI INFORIORE A QUELLI ATTUALI “EVITANDO COSI GLI INCIUCI” , UNO STATUTO DA APLICARE A TUTTI I PARTITI “UGUALE PER TUTTI” E OVVIAMENTE LA POSSIBILITA’ CHE SIA IL CITTADINO A INDICARE CHI POSSA ESSERE MINISTRO DI CHI, O DI CHE COSA.
- BASTA AL RICCONE CHE DIVENTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PERCHE’ HA MESSO IL CAPITALE PER LA CAMPAGNA ELETTORALE
- IO MASTELLA MINISTRO DELLA GIUSTIZZIA NON L’ AVREI MAI MESSO, AVREI MESSO ANTONIO DI PIETRO, PERCHE PIU CAPACE ED ESPERTO.

Marco Concas 04.10.07 00:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissima MONTALCINI, non puoi andartene dal SENATO ?
Non vorrei pregare perche' Dio ti prenda con se' per dovermi LIBERARE di Prodi e la sua BANDA di ladroni ... Anche perche' si sa che sono sempre i MIGLIORI che se ne vanno...

Spero che almeno a qualcuno venga l' IDEA di fare interdire una quasi CENTENARIA che soffre di MANIE di GRANDEZZA !!!

MA CHI TI HA VOTATO ????

NESSUNO ! NESSUNO ! NESSUNO !

Ed allora resta a CASA la prossima VOLTA !

Max Lanzani 04.10.07 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che in busta paga ci trattengono i soldi per la sanita' la nostra sanita' pubblica,e questa e' la prospettiva per il futuro??? mi consolo pensando che in altri paesi come gli Stati Uniti,stanno molto molto peggio a sanita'.
Comunque ,adesso penso a quel demente di Mastella ,che sta su porta a porta ,insieme a Maroni,(che bella coppia!!! ,si proprio quel demente di Mastella ,che parla male di Beppe Grillo ,e' si caro Demente Mastella la verita' fa male!!!!!!!!!poiscrive su libero che lo stipendio e' basso poveri noi!!!(http://canali.libero.it/affaritaliani/pdfviewer.aspx?file=AI_2007_10_03).

Alessandro Leoni 04.10.07 00:24| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che in busta paga ci trattengono i soldi per la sanita' la nostra sanita' pubblica,e questa e' la prospettiva per il futuro??? mi consolo pensando che in altri paesi come gli Stati Uniti,stanno molto molto peggio a sanita'.
Comunque ,adesso penso a quel demente di Mastella ,che sta su porta a porta ,insieme a Maroni,(che bella coppia!!! ,si proprio quel demente di Mastella ,che parla male di Beppe Grillo ,e' si caro Demente Mastella la verita' fa male!!!!!!!!!poiscrive su libero che lo stipendio e' basso poveri noi!!!(http://canali.libero.it/affaritaliani/pdfviewer.aspx?file=AI_2007_10_03).

Alessandro Leoni 04.10.07 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che in busta paga ci trattengono i soldi per la sanita' la nostra sanita' pubblica,e questa e' la prospettiva per il futuro??? mi consolo pensando che in altri paesi come gli Stati Uniti,stanno molto molto peggio a sanita'.
Comunque ,adesso penso a quel demente di Mastella ,che sta su porta a porta ,insieme a Maroni,(che bella coppia!!! ,si proprio quel demente di Mastella ,che parla male di Beppe Grillo ,e' si caro Demente Mastella la verita' fa male!!!!!!!!!poiscrive su libero che lo stipendio e' basso poveri noi!!!(http://canali.libero.it/affaritaliani/pdfviewer.aspx?file=AI_2007_10_03)

Alessandro Leoni 04.10.07 00:10| 
 |
Rispondi al commento

A proposito (ma non solo) dell'informazione "ufficiale" che cerca di screditare ogni tentativo di mostrare un'altra faccia della realtà, ho aperto un blog giusto ora, ha solo un commento ma spero possa crescere per fornire un altro contributo a questo impegno. L'indirizzo è
http://wakeitwake.bravejournal.com

Volevo ringraziare Grillo per aver fatto intravedere a TUTTA l'Italia che la voce di ognuno è importante, che è meglio essere ATTIVI che passivi, semplicemente!

Luca B. Commentatore certificato 04.10.07 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Mi viene da fare una considerazione che mi è venuta in mente, che forse non centra con gli argomenti trattati, ma vorrei esprimerVi:

sembra certo che nel nostro parlamento ci siano più di venti condannati in via definitiva.
Ma in qualsiasi insieme di persone, a fronte di un certo numero di “condannati in via definitiva”, c’è un numero molto superiore di delinquenti che, per un motivo o per l’altro, non sono stati né condannati, né indagati, e se ne vanno tranquilli per strada.

Per esempio basti vedere come in molte zone del sud, a fronte di tanti omicidi, vi siano pochissimi condannati.
Se facciamo la proporzione inversa, partendo dal numero dei “condannati in via definitiva” che ci ritroviamo in parlamento, quanti altri parlamentari perlomeno “poco raccomandabili” potrebbero esserci???
Provate un po’ ad immaginare!!
A me vengono i brividi solo a pensarci!!

Non mi rassicura più di tanto il fatto che finché una persona non è condannata in via definitiva si presuma innocente…...

Qualcuno potrebbe anche sostenere che l’insieme dei parlamentari non è confrontabile con il resto della popolazione, in quanto presenta una “concentrazione” di condannati eccezionale.
Bene…., ma allora di qualcuno sarà pure il merito di questa alta concentrazione! Complimenti! Non credo però sia degli elettori…..

C’è qualcuno appassionati di statistica che sappia dare delle cifre??

Rino Trento 04.10.07 00:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A proposito (ma non solo) dell'informazione "ufficiale" che cerca di screditare ogni tentativo di mostrare un'altra faccia della realtà, ho aperto un blog giusto ora, ha solo un commento ma spero possa crescere per fornire un altro contributo a questo impegno. L'indirizzo è
http://wakeitwake.bravejournal.com

Volevo ringraziare Grillo per aver fatto intravedere a TUTTA l'Italia che la voce di ognuno è importante, che è meglio essere ATTIVI che passivi, semplicemente!

Luca B. Commentatore certificato 03.10.07 23:59| 
 |
Rispondi al commento

allora?
se si applica per legge il sequestro cautelativo dei beni dei politici e loro parenti?
in base al pressuposto d'illecito arricchimento di potere, cosa succederebbe?
tutti i politici e dirigenti di stato dovranno documentare come e quando e come hanno fatto
i soldi, questa legge è stata applicata
nel dopoguerra su gerarchi e funzionari del governo fascista e ha dato buoni rislutati.
ci volgiamo provare?
vivo a ardea, provincia di roma ho un'incredibile invidia tutti, dico quasi tutti i politici hanno macchinoni suv grandi e belli, hanno soldi tanti soldi, hanno il potere di rimandare continuamente le sentenze e le udienze al tribunale di velletri,insomma godono dell'impunità comunale.
consiglieri comunali da mortidifame sono costruttori, finanziatori, goditori di privilegi
allettanti sono regolamente eletti ma qualcosa di strano si respira in questo comune di ardea di veramente strano perchè i sinistresi puir avendo perso l'elezioni comunali siedono nelle poltrone della maggioranza, udeur è nel cartrello del centro destra, verdi e parte dei ds hanno votato per il sindaco del centrodestra.
un saluto da umberto iacolucci cittadino romano

umberto iacolucci Commentatore certificato 03.10.07 23:54| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A proposito (ma non solo) dell'informazione "ufficiale" che cerca di screditare ogni tentativo di mostrare un'altra faccia della realtà, ho aperto un blog giusto ora, ha solo un commento ma spero possa crescere per fornire un altro contributo a questo impegno. L'indirizzo è
http://wakeitwake.bravejournal.com

Volevo ringraziare Grillo per aver fatto intravedere a TUTTA l'Italia che la voce di ognuno è importante, che è meglio essere ATTIVI che passivi, semplicemente!

Luca B. Commentatore certificato 03.10.07 23:50| 
 |
Rispondi al commento

avete dato un occhio al sito del ceppalonico? Se non sbaglio sta facendo percorsi netti: ultimi 2 post = ZERO commenti. Chissà per quanto ancora lo terrà aperto....

Giuseppe Dalpasso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Su qualche giornale di oggi c’è scritto che Grillo nel 1993 avrebbe inneggiato a Berlusconi.
Se l’hanno scritto probabilmente sarà anche vero, ma credo che in questa nostra Italia, almeno per ora, esista ancora la libertà di opinione, e anche la libertà di cambiarla.
Ciascuno di noi commette errori e, qualora se ne accorga, e se possibile, cerca di rimediare.

Che Grillo 14 anni fa abbia inneggiato credo poco importi. Meglio invece badare alla sostanza, specialmente quando è enormemente più importante del resto.
Forza Grillo – vai avanti secondo le tue opinioni.

Rino Trento 03.10.07 23:22| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO A TUTTO IL POPOLO DLLA RETE!!!!!!!!!!!!
URGONO ALTRI V-DAY.......
I TEMI NON MANCANO....
IL FERRO BISOGNA BATTERLO QUANDO E' CALDO....
UN V-DAY AL MESE IN OGNI CAPOLUOGO DI PROVNCIA...
RADUNO FINALE A ROMA...IN PIAZZA MONTECITORIO!!!!!!!!!!!!!!!!!
SE BEPPE NON LI VUOLE FARE ORGANIZZIAMOCI DA SOLI......
E'SUFFICIENTE UN RISTRETTO NUMERO DI VOLONTARI!!!!!!!!
DA DOVE INIZIAMO?
ASPETTO UNA CHIAMATA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giuseppe ceravolo 03.10.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho avuto il piacere di conoscerti e passare una indimenticabile serata in tua compagnia nel mio ristorante a Brindisi.Quella sera eri in compagnia di un tuo carissimo Amico Marco il Primario che conosco da tempo anche perchè a lui piace cantare e insieme abbiamo fatto alcune serate con il mio gruppo musicale. Volevo dirti che anche a Brindisi si vuole iniziare a creare un movimento "Gli Amici di Grillo" per poi creare una Lista Civica BRINDISI LIBERA che come obbiettivo si prefigge di controllare come vengono spesi i nostri soldi dai dipendenti della Casa Comunale.Noi tenteremo di coinvolgere gli ONESTI di questa Cittadina per poter cambiare una volta per tutte questa realtà che non ha futuro.
Ti faremo sapere al più presto come risponde la Cittadinanza! Un Abbraccio forte !

salvatore cocciolo 03.10.07 23:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

...La vespa porta a spasso il mastellone.

vespaaaa!!!

ma vaffanculoooooooooooooo!!!!!!!!!

carmine carbone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 23:02| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

I padroni DELLA NOSTRA ESISTENZA, loro DECIDONO SUI NOSTRI CONTI!
==============================================
Ogni Uomo nasce libero, ma poi cosa accade ? Cosa lo rende Prigioniero?

LE REGOLE che Valgono solo per NOI, gli Uomini messi in RIGA...

da un REGOLO che misura il Massimo, e mai il Minimo della Nostra

LIBERTA' di esistere, Produrre/Consumare, in autonomia.

NON VI SEMBRA DI ESSERE SEMPRE SUL PUNTO DI SALIRE ...
MA NON RIUSCIRCI MAI A CAUSA DI ALCUNE REGOLE CALCOLATE PER IMPEDIRVELO.

Esaminiamo la più semplice.

Chi Lavora e Produce Reddito, dovrebbe poterlo constatare nelle
proprie mani, il prodotto del proprio sudore della fronte.

MA QUANTO RESTA IN TASCA OGNI MESE A CHI PRODUCE, ZERO, NIENTE.

Lavoriamo, paghiamo Tasse dirette ed indirette, tra le quali:

Tassa di circolazione auto;
Assicurazione Auto;
Bollino Blu;
Accise Carburanti;
Tassa di iscrizione al PRA (unatantum)

Non bastavano per i nostri amministratori e così si fece il codice 2 e poi 3 della strada, alle altre si aggiunsero:

Multe e sanzioni; per vari divieti di sosta, velocità, parcheggio a zone riservate e blu, varchi elettronici, patente a punti, foto red, video red, ecc.

IN POCHE PAROLE libero DI ANDARE DOVE DECIDONO loro E PAGANDO.

IL PREZZO DELLE loro INCAPACITÀ NEL GESTIRE INFRASTRUTTURE E VIABILITÀ PAGATA PIÙ E PIÙ VOLTE DALL'AUTOMOBILISTA.

A. Pace (anima in pena) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 22:30| 
 |
Rispondi al commento

(Fine sistema clientelare-politico)

Il dipendente pubblico non può votare, verrà così sfavorita lo scambio clientelare poichè il politico perderebbe automaticamente quei voti.

Se poi viene scoperta la spintarella del politico, perdono i vantaggi di eleggibilità (il politico), ed elettività (il cittatino).

A. Pace (anima in pena) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 22:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

la inistra al potere si prepara a varare la legge che permettera a chiunque vuole entrare nel nostro paese per delinquere e fare i porci comodi lo potra fare indisturbato per un'anno,senza dover gustificare la sua presenza nel nostro territorio.Nello stesso tempo il ministro della giustizia chiede piu risorse per combattere la criminalita che da come stanno aggi le cose e soprattutto diimportazione da paesi cme la romania la croazia l'albania e chi piu ne ha ne metta.E d'obblico a questo punto una riflessione:i soldi in piu che il ministro chiede serviranno forse ha combattere il flusso di criminali che invadera le nostre citta all'indomani del varo della nuova legge?cosa impedira hai tanti immigrati di fare i propri comodi dal momento che non si potra piu espellerli perche la legge gli garantira una permanenza legale per un anno.E mai possibile che solo in Italia non si riesce a ccntrollare il flusso di immigrati e soprattutto non si riesce a rimpatriare delinquenti schedati che sono nel nostro paese al solo scopo di delinquere.A cosa serve intimare ad un irregolare di far ritorno al proprio paese quando poi e scontato che non ottemperera alla espulsione perche nessuno di fatto controllera che costui faccia ritorno al suo paese?e come mai ci sono extracomunitari che sono ancora nel nostro territorio pur avendo ricevuto piu di un'espulsione?.Volete sapere coa penso?penso che hai nostri cari politici l'immigrazione serve per poter mettere le mani sui fondi europei che vengono stanziati per accogliere queste persone ma che di fatto vengono rinchiusi in veri e propri lagher fino a quando come per miracolo scompaiono er poi riapparire su qualche cronaca di un quotidiano perche hanno commesso qualche efferato reato contro i nostri concittadini.Non dico di chiudere le frontiere ma vogliamo controlare queste persone quando entrano e non dopo che sono gia entrati?TALIANODOC

Antonio De Lucci 03.10.07 22:16| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

I padroni DELLA NOSTRA ESISTENZA, loro DECIDONO SUI NOSTRI CONTI!
==============================================
Ogni Uomo nasce libero, ma poi cosa accade ? Cosa lo rende Prigioniero?

LE REGOLE che Valgono solo per NOI, gli Uomini messi in RIGA...

da un REGOLO che misura il Massimo, e mai il Minimo della Nostra

LIBERTA' di esistere, Produrre/Consumare, in autonomia.

NON VI SEMBRA DI ESSERE SEMPRE SUL PUNTO DI SALIRE ...
MA NON RIUSCIRCI MAI A CAUSA DI ALCUNE REGOLE CALCOLATE PER IMPEDIRVELO.

Esaminiamo la più semplice.

Chi Lavora e Produce Reddito, dovrebbe poterlo constatare nelle
proprie mani, il prodotto del proprio sudore della fronte.

MA QUANTO RESTA IN TASCA OGNI MESE A CHI PRODUCE, ZERO, NIENTE.

Lavoriamo, paghiamo Tasse dirette ed indirette, tra le quali:

Tassa di circolazione auto;
Assicurazione Auto;
Bollino Blu;
Accise Carburanti;
Tassa di iscrizione al PRA (unatantum)

Non bastavano per i nostri amministratori e così si fece il codice 2 e poi 3 della strada, alle altre si aggiunsero:

Multe e sanzioni; per vari divieti di sosta, velocità, parcheggio a zone riservate e blu, varchi elettronici, patente a punti, foto red, video red, ecc.

IN POCHE PAROLE libero DI ANDARE DOVE DECIDONO loro E PAGANDO.

IL PREZZO DELLE loro INCAPACITÀ NEL GESTIRE INFRASTRUTTURE E VIABILITÀ PAGATA PIÙ E PIÙ VOLTE DALL'AUTOMOBILISTA.

A. Pace (anima in pena) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi!1 Ciao beppe. Sono Istante... vorrei sollevare una questione sui concorsi pubblici, che a mio parere è di estrema importanza.
Ma è mai possibile che quando si va a fare un qualsiasi concorso, c'è una legge che è tutta a favore dell'ignorante che ha una raccomandazione? Quando si fa il compito scritto guai a scrivere il proprio nome sul foglio sul quale si è scritto, "REATO"!!!. Tutto questo perchè: perchè al momento opportuno il compito della persona preparata passerà all'inetto raccomandato. Che giustizia è questa ?
Per evitare la maggior parte delle raccomandazioni e dei vari scandali, che chissà per quali motivi a volte saltano fuori, e affinchè ci siano medici all'altezza dell'opera, a cui sono chiamati a svolgere ,basterebbe mettere il proprio nome sul proprio foglio. Come può una norma, cosi palesemente a favore delle raccomandazioni esistere e nessuno ne parla mai.
Beppe ti prego solleva questa questione e diamo a Cesare ciò che è di Cesare. Un abbraccio a tutti voi, l'istante di scampia... W la meritocrazia

massimo sanzone Commentatore certificato 03.10.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO NON C'ENTRA NULLA CON LE DISCUSSIONI DEL BLOG PERO',VOGLIO RIVOLGERE UNA "MALEDIZIONE SPECIALE" A COLORO CHE HANNO UCCISO QUEI POVERI ORSI MARSICANI!
CHE VOI E LE VOSTRE MALEDETTE FAMIGLIE,POSSIATE PASSARE IL RESTO DELLA VOSTRA SCHIFOSA VITA,IN UN VORTICE DI SPASMI DOLOROSI DOVUTI ALLO STESSO VELENO USATO PER IL VOSTRO ORRENDO CRIMINE!
AMEN!

stefano i. Commentatore certificato 03.10.07 21:28| 
 |
Rispondi al commento

IL FALSO COMPAGNO RUTELLI,DURANTE UN DISCORSO(INUTILE)ALLA CAMERA,HA DETTO CHE E'UTILE TAGLIARE LO STIPENDIO AI POLITICI PERCHE'L'HA PENSATO DA SOLO CON LA SUA COSCIENZA E NON PERCHE'LO HA DETTO IL GABIBBO A STRISCIA.
A BORGATARO RUTELLI....
MA VAFFANCULO!!!!

stefano i. Commentatore certificato 03.10.07 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI AI VALORI REALI SOLIDARI UNITARI
===================================
....(No agli ideali divisori )....

no alla sinistra (sComunista) contro il popolo
no alla destra (sFascista) contro la società
no al centro (aMoralista) contro i valori cristiani

---- CREDO BISOGNI DARE UN ENORME CONSENSO ----

==== ALL' U M A N E S I M O Solidari(sta) ====

Cambiamo la Soci(età) in Solidari(età) miglioriamola.

Non socio (complice) ma SOLIDALE (appartenente, partecipe)

Questa vicenda, cade quasi ad indicare un segnale a tutti ed in maniera pubblica, mi spiego:

spesso le nostre carenze, mancanze, difficoltà, ecc. dovute alla scarsa visibilità data, nella vita di tutti i giorni, ai valori forti, quelli che durante la crescita dell'individuo fortificano le nostre coscienze in maniera da farci resistere a tentazioni come, alcol, droga, lusso, violenza, ecc..

La scarsa rilevanza di questi valori nell'essere umano implica il formarsi di una serie di vuoti che ci fanno stare male ed a cui tendiamo a supplire riempiendoli proprio con ciò che invece nella società sembra abbondare, la pienezza artificiosa, che ha però un valore limitato in un tempo sempre più breve.

Ricordate, quel che penso accade in ciascuno di noi, quando si partecipa ad un qualcosa, si contribuisce direttamente con il proprio fare, ci rendiamo conto di capacità che non conoscevamo in noi nel mentre ci rendiamo utili; queste collaborazioni, senso di aggregazione, di far parte di un progetto, ecc. originano in noi sensazioni quasi euforiche che soddisfano quei vuoti riempiendoli con maggiore presa ed in maniera benevola, facendoci salire nell'animo, dando vigore e forza alla nostra esistenza.

Credo sia questo a cui dovremmo indirizzare i nostri sforzi, a comprendere che con sostanze chimiche, o alcoliche, provocando dolore e sofferenza, ecc. scendiamo ad un livello sempre più in basso, che trascina verso abissali e tenebrose piccole pienezze che durano un istante e poi svaniscono nel nulla.

A. Pace (anima in pena) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 21:06| 
 |
Rispondi al commento

L'Alzheimer, come le più devastanti malattie che ci possono colpire, è ancora da comprendere per tante persone. Tanti non ci pensano e tanti fanno finta di non pensarci per vivere meglio con se stessi. Ma una cosa è certa: bisogna informarsi di più sulle cause e gli effetti che possono avere. Insomma, tutti noi ci dobbiamo riflettere un pò di più...magari togliendoci dalla testa alcune cose che non ci servono e fare posto all'umanità. Bisogna riflettere alle cose giuste e quelle sbagliate, e questa è una cosa supergiusta. Pensiamoci!

Eleonora Pittalis 03.10.07 20:57| 
 |
Rispondi al commento

SALVE AMICI,
AVETE SENTITO L'ULTIMO SPRECO DELLA REGIONE LIGURIA?400.000€ RICEVUTI DALLA CEE E DESTINATI AD UN CORSO DI AUTOSTIMA PER I SUOI DIPENDENTI!
AVETE CAPITO?POVERINI SONO TRISTI!GLI IPIEGATI DELLA REGIONE LIGURIA SONO TRISTI E HANNO BISOGNO DI UN CORSO DI AUTOSTIMA!
PENSATE CON 400.000€ QUANTI ALTRI PROBLEMI SI POTEVANO RISOLVERE....
REGIONE,PAPPONA,LIGURIA....MA VAFFANCULO!!!!

stefano i. Commentatore certificato 03.10.07 20:57| 
 |
Rispondi al commento

SI AI VALORI REALI SOLIDARI UNITARI
===================================
....(No agli ideali divisori )....

no alla sinistra (sComunista) contro il popolo
no alla destra (sFascista) contro la società
no al centro (aMoralista) contro i valori cristiani

---- CREDO BISOGNI DARE UN ENORME CONSENSO ----

==== ALL' U M A N E S I M O Solidari(sta) ====

Cambiamo la Soci(età) in Solidari(età) miglioriamola.

Non socio (complice) ma SOLIDALE (appartenente, partecipe)

Questa vicenda, cade quasi ad indicare un segnale a tutti ed in maniera pubblica, mi spiego:

spesso le nostre carenze, mancanze, difficoltà, ecc. dovute alla scarsa visibilità data, nella vita di tutti i giorni, ai valori forti, quelli che durante la crescita dell'individuo fortificano le nostre coscienze in maniera da farci resistere a tentazioni come, alcol, droga, lusso, violenza, ecc..

La scarsa rilevanza di questi valori nell'essere umano implica il formarsi di una serie di vuoti che ci fanno stare male ed a cui tendiamo a supplire riempiendoli proprio con ciò che invece nella società sembra abbondare, la pienezza artificiosa, che ha però un valore limitato in un tempo sempre più breve.

Ricordate, quel che penso accade in ciascuno di noi, quando si partecipa ad un qualcosa, si contribuisce direttamente con il proprio fare, ci rendiamo conto di capacità che non conoscevamo in noi nel mentre ci rendiamo utili; queste collaborazioni, senso di aggregazione, di far parte di un progetto, ecc. originano in noi sensazioni quasi euforiche che soddisfano quei vuoti riempiendoli con maggiore presa ed in maniera benevola, facendoci salire nell'animo, dando vigore e forza alla nostra esistenza.

Credo sia questo a cui dovremmo indirizzare i nostri sforzi, a comprendere che con sostanze chimiche, o alcoliche, provocando dolore e sofferenza, ecc. scendiamo ad un livello sempre più in basso, che trascina verso abissali e tenebrose piccole pienezze che durano un istante e poi svaniscono nel nulla.

A. Pace (anima in pena) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 20:47| 
 |
Rispondi al commento

I padroni DELLA NOSTRA ESISTENZA, loro DECIDONO SUI NOSTRI CONTI!
==============================================
Ogni Uomo nasce libero, ma poi cosa accade ? Cosa lo rende Prigioniero?

LE REGOLE che Valgono solo per NOI, gli Uomini messi in RIGA...

da un REGOLO che misura il Massimo, e mai il Minimo della Nostra

LIBERTA' di esistere, Produrre/Consumare, in autonomia.

NON VI SEMBRA DI ESSERE SEMPRE SUL PUNTO DI SALIRE ...
MA NON RIUSCIRCI MAI A CAUSA DI ALCUNE REGOLE CALCOLATE PER IMPEDIRVELO.

Esaminiamo la più semplice.

Chi Lavora e Produce Reddito, dovrebbe poterlo constatare nelle
proprie mani, il prodotto del proprio sudore della fronte.

MA QUANTO RESTA IN TASCA OGNI MESE A CHI PRODUCE, ZERO, NIENTE.

Lavoriamo, paghiamo Tasse dirette ed indirette, tra le quali:

Tassa di circolazione auto;
Assicurazione Auto;
Bollino Blu;
Accise Carburanti;
Tassa di iscrizione al PRA (unatantum)

Non bastavano per i nostri amministratori e così si fece il codice 2 e poi 3 della strada, alle altre si aggiunsero:

Multe e sanzioni; per vari divieti di sosta, velocità, parcheggio a zone riservate e blu, varchi elettronici, patente a punti, foto red, video red, ecc.

IN POCHE PAROLE libero DI ANDARE DOVE DECIDONO loro E PAGANDO.

IL PREZZO DELLE loro INCAPACITÀ NEL GESTIRE INFRASTRUTTURE E VIABILITÀ PAGATA PIÙ E PIÙ VOLTE DALL'AUTOMOBILISTA.

A. Pace (anima in pena) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.07 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sarei molto felice di partecipare ad un secondo V-day, per una proposta di legge che impedisse ai giornali accattoni ed ai loro Padrini di finanziarsi a spese di Noi Contribuenti.
Ah, quanti pseudogiornalisti vedrei volentieri con il culo per terra.

P.S.: non buttiamo alle ortiche l'esperienza bellissima dell'8 settembre. Gli italiani si stanno svegliando.

massimo cerza 03.10.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/700.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Alzheimer:

» Blog di Grillo: ma è vero confronto? da Globali
Da molte parti leggo che la forza dei blog in generale e di quello di Grillo in particolare sta  nella possibilità data ai lettori di intervenire, discutere, confrontarsi, eventualmente contestare le tesi sostenute dall’autore del blog. Come es... [Leggi]

02.10.07 14:53

» Sblocchiamo le liste alle primarie del 14 ottobre da Sblocchiamo le liste del 14 ottobre
Firma la petizione per chiedere al Comitato elettorale del 14 ottobre di poter scegliere i propri candidati all'Assemblea costituente del Partito Democratico [Leggi]

02.10.07 17:12

» Alzheimer Politik ? da Furi@us Forever
... [Leggi]

06.10.07 19:52

» Non dimenticare l'Alzheimer da Mr. Kayak contro tutti!
Tutti gli appassionati di Fumetto hanno a disposizione un modo concreto e piacevole per favorire la lotta all'Alzheimer: acquistare una copia di "Watchmen 20 anni dopo" (Lavieri). [Leggi]

28.11.07 23:18