Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Decimoputzu, Italia


V_day_song_1.jpg

In Sardegna i rappresentanti degli agricoltori e dei pastori stanno facendo lo sciopero della fame nella sala del consiglio comunale di Decimoputzu. Protestano per la vendita all’asta di 5.000 aziende agricole per la legge 44/88. Le banche chiedono 700 milioni di euro, non un centesimo di meno. Il Governo e la Regione stanno a guardare. Gli agricoltori dichiarano che la legge che li ha costretti a indebitarsi è considerata illegale dalla Comunità Europea. Che le banche hanno applicato interessi mostruosi sul debito.
Chi ha interesse ad appropriarsi delle terre degli agricoltori e degli allevatori sardi? E per farne cosa?
Non toccatemi il pastore sardo o divento una bestia!

Parte di una lettera da Decimoputzu.
“La vendita all’asta delle aziende sarde a causa della illegalità della legge regionale 44/88 è la più grave emergenza italiana dopo la Parmalat. In Sardegna più di cinquemila aziende agricole e pastorali sono al secondo o terzo incanto all’asta. Un disastro che coinvolge la vita di decine di migliaia di persone. Agricoltori, pastori, braccianti sono ridotti alla disperazione.
Un disastro di programmazione, gestione, governo dell’agricoltura regionale prodotto nei decenni scorsi.
Il sistema creditizio chiede a chi lavora la terra in Sardegna circa 700 milioni di euro ma noi, non abbiamo nemmeno le risorse per mandare a scuola i nostri figli, per la spesa delle nostre famiglie o per mettere in produzione i nostri campi. Produrre, poi, per cosa? Sono molti anni che i nostri prodotti vengono venduti (quando possiamo venderli e non li distruggiamo sui campi) sotto costo. Le banche pretendono l’equivalente di quasi l’intera produzione agricola di un anno di lavoro di tutte le aziende sarde.
Chi si avvantaggerà della vendita all’asta delle nostre terre e per farne cosa? Non certo i creditori; allora, chi? Gli speculatori che compreranno a prezzi stracciati terre agricole straordinarie per speculare sulle nostre coste? I parenti o gli amici di quanti, seduti alle scrivanie di qualche ufficio pubblico o privato, conoscono le date delle vendite all’asta e si fanno trovare pronti con qualche offerta dell’ultima ora?
Siamo stati indotti ad investire e ad indebitarci con le banche da una legge regionale dichiarata illegale dalla Commissione Europea. Ci viene chiesto di restituire le somme garantite da quella legge con tutti gli interessi (che sono lievitati in maniera abnorme e su cui siamo convinti ci siano ampi profili di illegittimità nei calcoli) mentre le banche, per la stessa legge illegale, si guardano bene da restituire gli interessi (anche pubblici) incassati. Siamo, forse, gente semplice ma abituati a pensare che se una cosa è illegale, lo è per tutti ed, allora, se è illegale per noi lo è anche per le banche e per la Regione che ha fatto la legge e, dunque, ognuno se ne dovrà assumere la responsabilità.
Se continua così corriamo il rischio che, nel silenzio generale, passi la svendita di un intero patrimonio di lavoro, di saperi, di economia, garanzia di futuro non solo per noi ma per tutti i cittadini sardi. Per questo diciamo basta e siamo pronti, se dovesse servire, all’ultima delle battaglie possibili: quelle per la dignità e il diritto al futuro.”
Bruno Cabitza. – Comitato di Lotta degli Esecutati, Riccardo Piras – Altragricoltura Sardegna, Giorgio Matta – Soccorso Contadino Sardegna

Guardate il servizio su raiclicktv al minuto 3.07: www.raiclicktv.it

Se le banche, Soru o Prodi vogliono replicare alla lettera il blog è a disposizione.

Link utili:
- www.sovranitalimentare.net
- www.soccorsocontadino.eu

Ps: Essere felici è rivoluzionario. Inserite le vostre canzoni su YouTube con il tag "V-day song".

16 Ott 2007, 18:40 | Scrivi | Commenti (1614) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

SE IO FOSSI MINISTRO (CANZONE)
di Severino Verardi

SE IO FOSSI MINISTRO
SAI COSA FAREI
FAREI UNA LEGGE
DOVE NON CI SON REI!

. . . NON CI SON RE
NE' SANTI IN PARADISO
NE' DIAVOLI SENZA SORRISO

SE IO FOSSI MINISTRO
SAI COSA FAREI
FAREI UNA LEGGE
DOVE NON CI SON REI!

Severino Verardi 10.11.07 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
non so se ho ricevuto dei voti e nemmeno mi
interessa. Ho comunque notato che i commenti
più votati sono solitamente i peggiori: dato
che ho l'impressione che IL VOTO dei votanti
(nella maggioranza dei casi) non brilli di
molta razionalità . . .

Severino Verardi 08.11.07 15:47| 
 |
Rispondi al commento

VORREI CORTESEMENTE SAPERE A CHE ORA BEPPE GRILLO SARA IN PIAZZA IL 9 NOVEMBRE A DECIMOPUTZU

daniela lostia 03.11.07 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Massimiliano R. Commentatore certificato 03.11.07 02:24| 
 |
Rispondi al commento

Intanto tanti ma tanti complimenti,sono un docente disostegno che lavoro nelle scuole medie statale della provincia di VV Calabria per alunni diversamente abili.Questo nuovo anno scolastico abbiamo iniziato con una bella sorpresa non solo per i docenti ma soprattutto per gli alunni bisognosi e per le loro famiglie,con un taglio di circa 44 cattedre soppresse dal governo,chi ti scrive è uno dei primi in graduatoria quindi non parlo per esigenze personali almeno fino adesso,la cosa piu vergognosa che nessuno degli organi competenti ha alzato questo vergognoso problema.

Bruno Tassone 02.11.07 13:40| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno a tutti,
vorrei chiedere come faccio a disiscrivermi dal blog visto che ogni volta che ci tento mi viene detto che la pagina è inesistente o è stata rimossa.

aspetto con ansia informazioni.
grazie

pierangelo boselli 31.10.07 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che fosse aperta una sottoscrizione a favore degli agricoltori e allevatori che rischiano di perdere le loro aziende.
Beppe Grillo per cortesia attiva e gestisci un conto a favore di queste famiglie affinchè possano riavere le loro aziende.
Sarei felice di contribuire anch'io nel mio piccolo.
Saluti

nero b. 27.10.07 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Comunicazione di ufficio : digito sul sito da voi indicato www.raiclicktv.it e mi dice di tornare alla pagina precedente. Grazie.

Caro Beppe, potremmo andare tutti i V-Day in Sardegna per sostenere la battaglia dei Pastori Sardi, che a mio avviso hanno rappresentato nel nostro paese, fatte eccezione per episodi criminali isolati, un esempio di concretezza e di rigore morale, in uno ai Minatori Sardi.
La questione in essere è molto più grave di quanto possa apparire, in quanto il problema è del sistema bancario e dell'economia finanziaria sponsorizzata da Prodi e altri ministri di questo Governo Tecnico, perchè se qualcuno non se ne accorto questo Governo è solo in piccola parte Politico.
Concretizziamo la nostra azione, andiamo in Sardegna a sostenere questo Popolo, fiero e serio.

Carmine Fascella Commentatore in marcia al V2day 27.10.07 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Non avete ancora capito che la soluzione sta' nel forcone. Presentatevi alla regione armati di vanche, forconi, fiaccole e trucidatene gli occupanti. I loro successori vi presteranno volentieri 700mln a fondo perduto. ;)

GABRIELE T. Commentatore certificato 24.10.07 14:39| 
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

Max R. Commentatore certificato 24.10.07 00:43| 
 |
Rispondi al commento

vi invio una lettera che ho mandato oggi a repubblica per vs conoscenza

sono molto turbata da quanto successo oggi. Repubblica è incorsa in un grave errore di omissione. Nell'indicare sul supplemento Economia il curriculum dell'Amministratore delegato di Eni "una lunga carriera quasi tutta all'estero" scrivete che "nel 1996 si trasferisce in Gran Bretagna" ma non dite perchè ci andò: Nel Luglio 1992, venne arrestato, sotto l'accusa di aver pagato tangenti al Psi per conto della Techint, per la centrale elettrica di Brindisi. Nel 1996 si celebrò il processo in cui Scaroni chiese di patteggiare la pena: 1 anno e 4 mesi, sotto la soglia che obbliga a entrare in carcere.
Dimenticarlo è stato un grave errore, non era una notizia riservata. Mi auguro che vogliate ripristinare questo pezzo di verità, in caso contrario avrebbe ragione la destra ad accusarvi di esservela presa tanto con Previti e Berlusconi non per amore di verità ma per spirito di persecuzione.A questi signori non avete risparmiato nulla, e avete fatto bene : perchè allora riverniciare di pulito un manager reo confesso per corruzione al quale nonostante ciò è stata affidata la guida della più ricca impresa pubblica italiana? Che sia stata Repubblica a incorrere in questo errore mi addolora, soprattutto dopo l'editoriale di Ezio Mauro sul popolo della sinistra e il PD. Resto in attesa di una precisazione, cordialmente Rita Orfè

rita Orfè 22.10.07 19:06| 
 |
Rispondi al commento

lL'italia è un paese che stà andando allo sfascio, e che regna l'impunità tutti possono fare tutto e nessuno gli dirà niente o per meglio dire, verranno processati se il processo non va in prescrizione, ma nel caso verrà battuta la sentenza, tra: Attenuanti perchè magari la sua cultura è diversa dalla nostra, buona condotta e tanti altri cavilli la sua pena sarà scontata con un mese di prigione se gli va male. Per non parlare dei reati finaziari, se Callisto tanzi fa un buco finanziario da 16 miliardi di euro nessuno dice niente , se Ricucci e compagni tentano le scalate finanziarie nascondento documenti nessuno gli dirà più di tanto , ma se uno ruba un porta fogli deve andare in carcere, e si perchè il modo di rubare è diverso, chi lavora nell'alta finanza ruba con giacca e cravatta e in un modo molto elegante , non colpiscono il cittadino lo derubano direttamente in banca. Allora difronte a tutto questo dobbiamo dire basta, basta aale leggi a personam , basta a ministri e vice ministri che spostano generali e magistrati a loro piacimento , come se fossero pedine di una scacchiera, basta a politici che difronte a piaghe come la camorra d'rangheta e mafia si indegnano invocano la lotta e poi quando si arriva al dunque si tirano indietro abbandonando imprenditori coraggiosi e tanti altri piccoli cittadini che lottano nella loro quotidianetà. Dobbiamo mandarli tutti a casa destra e sinistra , perchè chiunque va al governo non va per fare il bene dell'italia, ma va per fare il bene delle sue tasche o dei suoi amici per arruffare tutto l'arruffabile, e se vieni indagato? Nessun problema , ho il processo và in prescrizione ho sposto chi mi indaga. Io AMO L'ITALIA E NON PERMETTERO CHE IL MIO PAESE VADA AL BARATRO A CAUSA DI UNA CLASSE DIRIGENTE CORROTTA E COLLUSA IN GRADO DI FARE LA FACCIA D'ANGELO DI FRONTE AI CITTADINI ESASPERATI, E NEL MIO PICCOLO NON PERMETTERò A NESSUNO DI DISTRUGGERE IL BEL PAESE. VIVA L'ITALIA E GLI ITALIANI.

Francesco A. Commentatore certificato 22.10.07 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe ti faccio una clamorosa denuncia,tanto clamorosa che mai la pubblicherai ma e' una realta'.non molto tempo fa in un noto albergo di roma c'e' stata una morte sospetta una donna olandese compagna di un celebre truffatore internazionale trovata morta in camera.avvisati i figli (famiglia LABATE DI VOGOGNA(VB),arrivati sul luogo la poveraccia e' stata chiusa nella cassa,alla domanda che c'era qualcosa di strano infatti MAREKA QUESTO IL NOME DELLA MORTA, presentava ecchimosi sul corpo gli e' stato detto che era caduta ed era stata chiusa frettolosamente.indovinate chi si presento' a fianco del truffatore ????IL MINISTRO MASTELLA IN CARNE ED OSSA.Se volete contattatemi ch evi do gli indirizzi per una verifica.la poveraccia era' lex moglie di un mio defunto cugino morto 13 14 anni fa.credetemi e' una bomba che se la portate a fondo fara' rumore piu' di de magistris.per favore indagate e fermiamolo e' pericolosissimo e' un criminale oltre ad un malfattore pericolosissimo per le istituzioni non puo' essere ministro della giustizia ,fermalo beppe credimi verifica non sono balle ti daro' il mio appoggio lasciami solo un contatto dove poterti trovare e rimarrai stupito. non molliamo mai

maurizio giovannetti 22.10.07 18:56| 
 |
Rispondi al commento

FESTA DEL CINEMA

Ai bambini somali deve essere corso qualche brivido lungo la schiena nel sentire dell'incontro, a braccetto, tra Veltroni e Sofia Loren.
Per attenuare l'effetto futile che li circonfonde come un'aura, che non gli venisse in mente di tornare a occuparsi di noi, magari in tandem, si saranno detti.
E sì perchè anche se affamati e ridotti dagli economisti di riferimento del PD a una miseria che potrebbe renderli più prossimi ai cinofili che ai cinefili, anche per i bambini africani "Il Paradiso può attendere".

orson welles 22.10.07 17:15| 
 |
Rispondi al commento

SCIOPERO DELLA TELEVISIONE!TOGLIAMO COSì UN Pò DI SORRISO E UN Pò DI SONNO AI NOBILI DEL 2007!UNA SETTIMANA,10 GIORNI PER INIZIARE E POI VEDIAMO SE I NOSTRI CARI POLITICI CAMBIANO REGISTRO.CON LA TV SPENTA A CHI PRENDONO PER IL CULO?....CHISSà POI LA CONTENTEZZA DEI RICCHI CALCIATORI,DELLE LORO SOCETà,DEI GRANDI IMPRENDITORI....INSOMMA,SAI CHE CASINO?....BASTA UNA LEGGERA PRESSIONE SUL PULSANTE OFF,COMODI COMODI SUL DIVANO ,SENZA SCENDERE IN PIAZZA A SPRECARE VOCE.AFFITTIAMO DVD LEGGIAMO IL GIORNALE ,PORTIAMO ASPASSO IL CANE ,VISITIAMO MUSEI,ANDIAMO A BALLARE.INSOMMA SE VOGLIAMO NON è COSI DIFFICILE FARSI SENTIRE.

Luca Nieddu 22.10.07 17:15| 
 |
Rispondi al commento

FESTA DEL CINEMA

Ai bambini somali deve essere corso qualche brivido lungo la schiena nel sentire dell'incontro, a braccetto, tra Veltroni e Sofia Loren.
Per attenuare l'effetto futile che li circonfonde come un'aura, che non gli venisse in mente di tornare a occuparsi di noi, magari in tandem, si saranno detti.
E sì perchè anche se affamati e ridotti dagli economisti di riferimento del PD a una miseria che potrebbe renderli più prossimi ai cinofili che ai cinefili, anche per i bambini africani "Il Paradiso può attendere".

orson welles 22.10.07 17:12| 
 |
Rispondi al commento

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
ufficio stampa


Gentili Signori,
in risposta all’intervento sul blog, il 18 ottobre scorso vi abbiamo inviato nella categoria "Scrivi a Beppe" un'opinione, sotto forma di domanda e risposta, del presidente della Regione Sardegna Renato Soru sull'indebitamento delle aziende agricole sarde.
E' arrivata a destinazione?

Cordialmente
ufficio stampa

ufficio stampa Regione Autonoma della Sardegna 22.10.07 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma un tempo se non ricordo male ,un Tale Ministro della Sanita' Italiana,incolpevole di essere indagato,non ci penso' due volte a dimettersi,oggi in nome della " CASTA "un Tale Ministro che ricopre un ruolo istituzionale Forte non si dimette.....non e' strano tutto questo cari I T A L I A N I ?????? ha dimenticavo che il nostro e' un Paese Anomalo..Bruno Angelini Roma

BRUNO ANGELINI 22.10.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti scrivo da Firenze, dove stanno costruendo la tramvia.
Il problema è che stanno tagliando centinaia di alberi per essa, i cartelloni che la pubblicizzano invece dicono che con la tramvia ci saranno molti alberi in più.
Noi cittadini non siamo d'accordo con il taglio degli alberi, glielo abbiamo manifestato, ma loro fanno come se non ci fossimo. Sta diventando uno scempio, senza contare la ferraglia che hanno messo in Piazza Duomo, che non ha a che vedere con la tramvia ma la deturpa enormemente. Ma non si era detto che la città è dei cittadini?
Chi dà il diritto al Consiglio e alla Giunta comunale di fare ciò che vogliono senza considerare il nostro parere su cose nostre??
Ti prego tu che puoi richiama l'attenzione su Firenze!!
ti ringrazio,

Beatrice

BEATRICE BELLUCCI 22.10.07 14:05| 
 |
Rispondi al commento

......sempre contro noi poveri sardi!!!Spremuti da Banche e Multinazionali!!!!Vedete i casi LEGLER,PALMERA,MARTINI e UNILEVER,migliaia di famiglie senza lavoro!!!!Grazie governo,Soru,regione,provincia----->http://unilevercagliari.blogspot.com/

lavoratori unilever cagliari 22.10.07 13:50| 
 |
Rispondi al commento

......sempre contro noi poveri sardi!!!Spremuti da Banche e Multinazionali!!!!Vedete i casi LEGLER,PALMERA,MARTINI e UNILEVER,migliaia di famiglie senza lavoro!!!!Grazie governo,Soru,regione,provincia----->http://unilevercagliari.blogspot.com/


visto che la legge è dalla loro direi sia più facile batterli sul loro stesso piano e cioè.........compriamo le aziende agricole tutte in blocco! basta trovare 700 mila persone interessate e far versare loro/noi 10 euro a testa con un'azione di azionariato sociale gestita da un'associazione senza scopo di lucro.
dopo di che vengono riassegnate le aziende ai loro gestori che ne ridiventano proprietari con il pagamento dei costi con molta calma e disponibilità!!! insomma diamogli una mano e tagliamo fuori i gruppi della finannza!!! se si vuole si può!

roberto franco 22.10.07 12:26| 
 |
Rispondi al commento

visto che la legge è dalla loro direi sia più facile batterli sul loro stesso piano e cioè.........compriamo le aziende agricole tutte in blocco! basta trovare 700 mila persone interessate e far versare loro/noi 10 euro a testa con un'azione di azionariato sociale gestita da un'associazione senza scopo di lucro.
dopo di che vengono riassegnate le aziende ai loro gestori che ne ridiventano proprietari con il pagamento dei costi con molta calma e disponibilità!!! insomma diamogli una mano e tagliamo fuori i gruppi della finannza!!! se si vuole si può!

roberto franco 22.10.07 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per avere accettato la mia richiesta,spero di imparare al più presto come usare bene il blog e finalmente poter esprimere quelle molte cose che non vanno ma che facilmente con questo mezzo sarebbe più facile risolvere,grazie ancora e a risentirci.Cordialmente,Saverio Tagliavia

saverio tagliavia (ariete 58) Commentatore certificato 22.10.07 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Sul quotidiano La Nuova Sardegna ho letto che Soru ha risposto al blog in merito alla vicenda. Come mai non è ancora apparso sul blog?

patrizio pinna 22.10.07 10:09| 
 |
Rispondi al commento

ciao ho guardato ieri il tuo dvd 2005 per la prima volta, fantastico, mi dai chiarimenti ho fatto un investimento in bot argentini e come sai tutto bloccato, come mi devo comportare? la banca mi continua a dire che ce da aspettare??? ma sono 3 anni che aspettooo e sono 20 mila eurooo grazie ciao

marika stella 22.10.07 09:51| 
 |
Rispondi al commento

bisogna andare a dirglielo di persona se non non ti sentono... VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA...
a palazzo, Chigi... chiunque può ha il dovere di andarglelo a dire in faccia di persona, a ogni parlamentare.

luigi b. Commentatore certificato 22.10.07 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, scrivo a proposito delle aziende all'asta in Sardegna.
Domenica 21 ottobre Soru si è premurato di rispondere a Beppe Grillo sull'argomento precisando che intende salvare l'agricoltura sarda!
Addio, è fatta. Visto tutto ciò che ha combinato sino ad ora per salvarla è meglio toccare ferro o metalli umani......

Vito C. 22.10.07 09:02| 
 |
Rispondi al commento

11 maggio 2008
cosa accadrà????

Una conferenza stampa e televisiva dove verrà annunciata la più grande scoperta nell'era moderna nel campo della Medicina Alternativa

Guarire dal cancro si può.
Progetto eternity annuncerà la scoperta di una nuova metodologia salutare per curare e guarire definitivamente dal male del secolo..(IL CANCRO)
La popolazione e invitata alla conferenza stampa gratuitamente.....la stampa e la televisione no.
La scoperta potrebbe essere d'aiuto a tutti coloro che soffrono di malattie incurabili e degenerative come il cancro..la Guarigione avviene entro 12 mesi e molte altre patologie vengono guarite con questa nuova metodologia salutare,
siete invitati alla conferenza dove verrà dato l'annuncio della rivoluzionaria scoperta.
Invito gli ammalati di cancro a essere presenti forse per loro ...ci sarà la speranza di vedere una nuova alba che gli farà rinascere in una nuova speranza di vita, cosa che nella medicina ufficiale difficilmente accadrà (visto anche la disumanità con cui essa agisce nei confronti degli ammalati terminali..)

Non venga interpretata come bubblicità , voglio solo informare la gente che dal male del secolo si può Guarire, la fiducia fa miracoli,
Progetto Eternity si adopera per realizzarli ...per il bene dell'intera Umanità.

Stò cercando un promotore che possa mettere a disposizione una sala convegni per dare al mondo intero l'annuncio di questa grande e rivoluzionaria scoperta nel campo della Medicina Alternativa, chi interessato mi contatti.

Ferro.francesco@email.it
www.progettoeternity.spazioblog.it

cell/346-0908164

Ferro Francesco
Via Montanin,39
31010 Orsago (TREVISO)

Francesco Ferro 22.10.07 04:39| 
 |
Rispondi al commento

Processo alla Medicina.

Per il Giudice De Magistris.

Chi ha il coraggio di mettere sotto processo l'operato della medicina moderna???
Le morti causate consapevolmente da questa pratica sotto l'egidia Mondiale oggi provoca milioni di morti in tutto il mondo, causa di erronee terapie o cure mediche, la vendita di farmaci che si rivelano molto dannosi alla salute Umana e pratica di tutti i giorni da parte di tutti i medici ben consapevoli di cosa prescrivono, facendolo non tanto ad interesse del malato ma speculando su determinate patologie che altro non fanno che riempire di soldi chi le vende e chi le brevetta.
Perchè non c'è qualcuno che abbia il coraggio di aprire un processo contro la medicina ufficiale ( medicina ufficiale la scrivo in piccolo perchè non è degna di essere risaltata ed appostrofata con lettere maiuscole)

Caro Giudice De Magistris si adoperi lei ad aprire un fascicolo di indagine per il reato di Genocidio contro L'Umanità....Io personalmente ho avviato una querela contro il Ministero della Sanità Italiana presso il Tribunale di Treviso..cosa anno fatto della mia querela????
l'hanno imboscata, nessuno ne ha saputo più niente,si accorpi lei Caro De Magistris il fascicolo che si trova in Procura al Tribunale di Treviso, io le sarò accanto come persona direttamente offesa e mi renderò disponibile a dimostrare i malefatti di questa medicina assassina.
Lo so che pochi hanno il coraggio di fare ciò , ma forse lei potrebbe non aver voglia di essere complice di una verità che se ascoltata e processata potrebbe essere di aiuto a molti ammalati.
Oppure anche lei vuole rientrare nella categoria dei complici di un Genocidio collettivo.
Mi risponda non da Magistrato, ma da semplice cittadino, se vorrà come Magistrato mi risponda dopo aver acquisito la mia querela che come sopra detto è depositata in Procura della repubblica presoo il tribunale di Treviso.
Denuncio apertamente in questo sito e accuso la sanità Italinana di essere responsabile delle accuse .

Francesco Ferro 22.10.07 04:13| 
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

Max R. Commentatore certificato 22.10.07 01:07| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE ASPETTIAMO SOLTANTO UN CENNO.....NOI CI SIAMO!!! V DAY SUBITO!!

giuseppe fontana Commentatore certificato 22.10.07 01:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)

1)Maria Laura Frattarelli
2 )Maurice Ville
3 )Daniele Gangale
4) Mauro Novarese
5) Jessica Moh ( www.moheta.it)a disposizione
6)Antonio Lernetti
7 Daniele Gangale
8 Giovanni F
9 Carlo B.
10 Paola Rossi
11 Paolo Bernardi
12 Renato Balestrato (Superinkazzato)
13 Carlo B.
14 davide f.
15 Stefania M.
16 Daniele Gangale
17 Giovanni

18 Vito Liberto
19 Andrea Bassani
20 Davide Bianchi
21 eleonora forno
22 s.v.e
23 Vincenzo Russo
24 Gennaro Donadio ( scusate anche i miei vogliono che se ne parli )
25 Valentina Donadio
26 Di finizio Anna Maria
27 Donadio Luigi
28 Alessandro P.
29 Alessandro Z
30 roob nonsolo
31 angelo a
32 Gianna G.
33 ANGELO (PALERMO)
34 Giancarlo (Milano)
35 Letizia B.
36 Faber.T
37 Deny T.
38 Beppe (Monaco)
39 Jacopo Camogli
40 maria c.rolo
41) Gennaro G
42) Daniele Vigato
43 Guidi Domenico Forlì
44) vacchi arrigo lucio
45 Orlando Lacarbonara
46) marco zanetti
47) carlo g.
48) marco zanetti
49 ) Felice Mastronzo (il mietitore)
50 ) Vincenzo Avolio
51) Emilio Rossi
52) alessio dottori
53) Stefano A.
54) Alessandro Mirone
55) Francesco Rosacroce
56) Giampiero Suannini (Roma)
57) roberto p.
58) rocco sferrazza
59 ) carlo g.
60 ) Lino Marasco
61)Marita C.
62) Massimo Gianangeli
63) candido balucca
64) Federico Munerotto
65) Christian L
66) Gerardo M
67) domenico m.(enna)
68) LISA GUERRINI
69) ASTOLFI ROBERTO
70) FABIO Porceddu
71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81)Benedetto Santino
82) Alessandro B
83)Stefania G
84) Francesco Vitobello
85) MARIO P
86) MARIANGELA B
87) Massimo C
88) Alfredo R
89) Renzo Minari
90) A.Bisanti
91) g.fontana
92)j.pagoda

QUESTA è LA LISTA AGGIORNATA

giuseppe fontana Commentatore certificato 22.10.07 00:49| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più sconcertante è che siamo in pochi ad essere scandalizzati, la gran parte dei cittadini o sono ignari, o fanno finta di niente o proprio se ne infischiano.
Perchè? rassegnazione? miopia politica? Mah?
ai posteri l'ardua sentenza.

Marco Costantino Commentatore in marcia al V2day 21.10.07 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho il timore che alcuni di questi che scrivono dicano il solito "armiamoci e partite", spero di sbagliare.

antonio scaudo 21.10.07 22:50| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE!!!!
Appello per reintegro di Ciro Crescentini, licenziato dalla Fillea-Cgil di Napoli.
Caro Segretario Generale Guglielmo Epifani, spett.le Segreteria Nazionale Cgil, siamo lavoratori e cittadini di tutte le estrazioni politiche e sindacali.
Vi chiediamo di intervenire a favore di Ciro Crescentini perchè sia reintegrato al più presto al suo posto di lavoro.
Non possiamo credere che sia stato licenziato perchè svolgeva il suo dovere, denunciando i cantieri irregolari all'Ispettorato del lavoro.
E' una cosa sconcertante!!!
Abbiamo bisogno di sindacalisti come Ciro Crescentini.
Stranamente il sindacato (come del resto i partiti politici) non applica l'articolo 18 ai suoi dipendenti.
E incredibile che chi lo difende non lo applichi.
Comunque la nostra richiesta rimane: la Fillea Cgil di Napoli DEVE ritirare il licenziamento e reintegrare Ciro Crescentini.
Cordiali saluti.
Marco Bazzoni-Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

P.S CHI VUOLE ADERIRE ALL'APPELLO, INSERISCA IL SUO NOMINATIVO (Nome e Cognome), AZIENDA, QUALIFICA, CITTA' DI RESIDENZA E GIRI L'ADESIONE A :bazzoni_m@tin.it

INFINE, PER CORTESIA, GIRATE L'APPELLO AI VOSTRI CONTATTI EMAIL.
http://www.petitiononline.com/crescen7/petition.html

emilio c. Commentatore certificato 21.10.07 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Io come tanti sono uno che si è rotto il c.... dei politici, che siano di destra sinistra o centro fanno una sola cosa darsi battaglia e screditarsi a vicenda per arrivare al potere e fare i propri interessi, il fatto è che sono tutti professori avvocati dottori e mentre loro prendono 15000 euro netti al mese di stripendio più ilo resto per l'altro lavoro io che prendo una miseria e LAVORO otto ore al giorno quando vado da un dottore pagoa minimo 120 euro per una visita di un quarto d'ora e non ti fanno neanche la ricevuta ma la cosa che mi fa più rabbia è quando vai a fare la spesa che ti limito su quello che compri per arrivare a fine mese e vedi uno di loro che paga con una trentina di buoni pasto e allora mi chiedo perchè permettiamo tutto questo perchè dobbiamo pagare noi tutte queste tasse stupide tipo sul possesso della tv sugli immobili sull'auto cioè sulle poche cose che abbiamo per dare da mangiare a loro che pensano solo ai loro interessi e noi dobbiamo incazzarci persino quando facciamo benzina che aumenta giorno per giorno quando potrebbero imporre qualcosa che non consumi e non inquini perchè tutto questo?perchè ci sono i soldi perchè si è sempre datop troèèo valore alle cose materiali e l'uomo si è sempre ammazzato per essi una volta c'erano i nobili che passavano le loro giornate a studiare come allargare i loro possedimenti o nei salotti a fare le loro porcherie e il popolo che lavorava per loro e subiva tutte le possibili e immaginabili umiliazioni oggi ci sono i politici e i vip e dall'altra parte ci siamo noi che percepiamo uno stipendio che si aggira sulle 1000 euro al mese che ci facciamo il culo mentre loro ingrassano gli uomini dovrebbero essere tutti uguali tutti dovrebbero poter disporre di tutto e non dovrebbe rinunciare a niente nessuno i soldi non dovrebbero esistere si dovrebbe lavorare solo per produrre cibo e mezzi di trasporto sicuri e medicinali per curare tutti è davvero così impossibile tutto questo aiutaci a gridarlo


luigi ruffolo 21.10.07 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Proposta sulla riforma delle pensioni


Scopo:

• Questa proposta ha lo scopo di mantenere costante il rapporto fra lavoratori e pensionati che consente di rimanere con il sistama dei 35 anni di contribuzione. Il gap a quel rapporto che si verrà a creare con l'aumento dell'età delle persone,sarà compensato con questa manovra.
N.B.: E’ solo uno spauracchio quello che ci viene descritto sul dimezzamento della pensione da qui a breve. E’ solo una manovra per incentivare e gestire un giro di miliardi di € suddiviso fra governo,assicurazioni e fondi gestiti dai sindacati.
La soluzione del problema invece è così semplice quanto onesta e porta a risolvere tutta una serie problemi gravosi come la disoccupazione,il precariato,ecc.

• La manovra di seguito riportata consiste nel determinare una autocontribuzione sia di tutti i lavoratori che di tutti i pensionati in modo da non influire sulle casse dello stato. E' sufficiente una autocontribuzione di circa il 3% dello stipendio mensile. ( corrispondente, nel totale della popolazione, a una media di circa 40-50€ mensili)

• L'autocontribuzione del 3% dello stipendio mensile,non cambia il tenore di vita a nessuno,salva però dal pericolo di una riduzione della pensione che come si sente dire arriverà a circa il 50% dello stipendio.
Preferisco versare mensilmente il 3% dello stipendio che vedere dimezzato il valore della pensione ai nostri figli. ( fra i due scelgo il minore dei mali)

• L'autocontribuzione riguarda anche chi è già pensionato in quanto fino ad oggi ha usufruito di questo sistema pensionistico ed è giusto quindi non fare pesare solo alle generazioni future eventuali modifiche dello stesso.

• Questa proposta consente di lasciare invariata l'età contributiva dei 35 anni e/o addirittura andare controcorrente cioè prepensionare.

• Come si vede nell’esempio sottoriportato,questa contribuzione del 3% equivale annualmente ad una finanziaria di circa 20 – 25miliardi di €.


Vantaggi della man

Antonio Politi 21.10.07 19:58| 
 |
Rispondi al commento

http://www.duemotori.com/news/notizie_auto/7266_Volvo_multi-fuel_per_usare_5_tipi_di_carburante.php

Pierluigi Martini 21.10.07 19:48| 
 |
Rispondi al commento

...vai a vedere questo sito...l'ho trovato per caso, io mi chiedo perchè non hanno dato più spazio ad una cosa così importante ed innovativa...non ne ho mai sentito parlare nè fare pubblicità...forse preferiscono le targhe alterne?

Pierluigi Martini 21.10.07 19:45| 
 |
Rispondi al commento

cari amici, ho letto con attenzione l'articolo di Marco Travaglio, grande, ben fatto, da condividere al cento. Non vi sembre giunta l'ora di prendere fisicamente a calci in culo chi sta attentando alla democrazia? Vi ricordate che uomini ben più meritevoli rispetto a questa ciurmaglia sono stati presi a monetine in testa? I calci nel culo sono una buona e saggia medicina. Forse per taluni anche ben accetti,(aiutano ad andare lisci) e sono poi propedeutici per evitare in questi casi di deriva democratica dei colpi di testa. Ricordiamoci sempre che la mamma del cretino è sempre gravida.con simpatia luigi madonna

luigi madonna Commentatore certificato 21.10.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

cari amici, ho letto con attenzione l'articolo di Marco Travaglio, grande, ben fatto, da condividere al cento. Non vi sembre giunta l'ora di prendere fisicamente a calci in culo chi sta attentando alla democrazia? Vi ricordate che uomini ben più meritevoli rispetto a questa ciurmaglia sono stati presi a monetine in testa? I calci nel culo sono una buona e saggia medicina. Forse per taluni anche ben accetti,(aiutano ad andare lisci) e sono poi propedeutici per evitare in questi casi di deriva democratica dei colpi di testa. Ricordiamoci sempre che la mamma del cretino è sempre gravida.con simpatia luigi madonna

luigi madonna Commentatore certificato 21.10.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

cari amici, ho letto con attenzione l'articolo di Marco Travaglio, grande, ben fatto, da condividere al cento. Non vi sembre giunta l'ora di prendere fisicamente a calci in culo chi sta attentando alla democrazia? Vi ricordate che uomini ben più meritevoli rispetto a questa ciurmaglia sono stati presi a monetine in testa? I calci nel culo sono una buona e saggia medicina. Forse per taluni anche ben accetti,(aiutano ad andare lisci) e sono poi propedeutici per evitare in questi casi di deriva democratica dei colpi di testa. Ricordiamoci sempre che la mamma del cretino è sempre gravida.con simpatia fedan

luigi madonna Commentatore certificato 21.10.07 18:25| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)

1)Maria Laura Frattarelli
2 )Maurice Ville
3 )Daniele Gangale
4) Mauro Novarese
5) Jessica Moh ( www.moheta.it)a disposizione
6)Antonio Lernetti
7 Daniele Gangale
8 Giovanni F
9 Carlo B.
10 Paola Rossi
11 Paolo Bernardi
12 Renato Balestrato (Superinkazzato)
13 Carlo B.
14 davide f.
15 Stefania M.
16 Daniele Gangale
17 Giovanni

18 Vito Liberto
19 Andrea Bassani
20 Davide Bianchi
21 eleonora forno
22 s.v.e
23 Vincenzo Russo
24 Gennaro Donadio ( scusate anche i miei vogliono che se ne parli )
25 Valentina Donadio
26 Di finizio Anna Maria
27 Donadio Luigi
28 Alessandro P.
29 Alessandro Z
30 roob nonsolo
31 angelo a
32 Gianna G.
33 ANGELO (PALERMO)
34 Giancarlo (Milano)
35 Letizia B.
36 Faber.T
37 Deny T.
38 Beppe (Monaco)
39 Jacopo Camogli
40 maria c.rolo
41) Gennaro G
42) Daniele Vigato
43 Guidi Domenico Forlì
44) vacchi arrigo lucio
45 Orlando Lacarbonara
46) marco zanetti
47) carlo g.
48) marco zanetti
49 ) Felice Mastronzo (il mietitore)
50 ) Vincenzo Avolio
51) Emilio Rossi
52) alessio dottori
53) Stefano A.
54) Alessandro Mirone
55) Francesco Rosacroce
56) Giampiero Suannini (Roma)
57) roberto p.
58) rocco sferrazza
59 ) carlo g.
60 ) Lino Marasco
61)Marita C.
62) Massimo Gianangeli
63) candido balucca
64) Federico Munerotto
65) Christian L
66) Gerardo M
67) domenico m.(enna)
68) LISA GUERRINI
69) ASTOLFI ROBERTO
70) FABIO Porceddu
71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81)Benedetto Santino
82) Alessandro B
83)Stefania G
84) Francesco Vitobello
85) MARIO P
86) MARIANGELA B
87) Massimo C
88) Alfredo R
89) Renzo Minari

QUESTA è LA LISTA AGGIORNATA

renzo minari 21.10.07 18:00| 
 |
Rispondi al commento

carissimi ho letto con attenzione l'articolo di marco travaglio, giusto, grande , da condividere. mi chiedo ma non è giunta l'ora di agire e prendere fisicamente a calci nel culo chi ormai ha cancellato la democrazia in italia? ricordiamoci che uomini ben diversi e forse migliori di questi sono stati presi a monetine in testa.prenderli a calci nel culo è una buona e sana cura e potrebbe prevenire terapie molto peggiori. grazie fedan

luigi madonna Commentatore certificato 21.10.07 17:51| 
 |
Rispondi al commento

La Cola Cola recentemente ha acquisito uno stabilimento di acque minerali alle falde di un vulcano spento in Basilicata. A quanto sembra l'impianto era stato costruito grazie a generosi finanziamenti pubblici. Oggi quei finanziamenti stateli servono alla multinazionale per imbottigliare un bene che comune. Ma che acqua è? Guardate questa sentenza del Tribunale di Bari:
http://www.giuseppealtamore.it/water/Traficante.pdf

Giuseppe Altamore 21.10.07 17:30| 
 |
Rispondi al commento

1) l’attribuzione allo Stato della sovranità monetaria come quarto potere costituzionale;

2) la proprietà della moneta al Popolo come reddito di cittadinanza;

3) l’emissione di moneta senza riserva, di proprietà del portatore, come oggetto di diritto sociale (a norma del 2° co. dell’art. 42 della Costituzione Italiana);

4) poiché il mercato è saturo sia di beni che di moneta quando i prezzi coincidono con i costi di produzione, solo quando questa coincidenza si verifica, va sospesa sia la produzione dei beni che l’emissione di moneta in attuazione del quarto potere costituzionale della sovranità monetaria;

5) va costituito il Ministero per il risarcimento dei danni da usura (come i danni di guerra);

6) va sancita, con provvedimento di urgenza la moratoria dei debiti bancari e fiscali, perché basati sull’illecito del debito da signoraggio che ha trasformato il portatore da proprietario in debitore della propria moneta;

7) dichiarata la moneta di proprietà dei cittadini, lo Stato deve trattenere all’origine, all’atto dell’emissione, quanto necessario per esigenze di pubblica utilità, eliminando il 100% dei prelievi fiscali.

Questi fondamentali principi normativi si desumono dalla definizione del valore come rapporto tra fasi di tempo e conseguentemente del valore monetario come valore indotto.
Solo su questi principi la governance economica proposta nel patto costituzionale europeo potrà realizzare l’Europa dei Popoli. Altrimenti si continuerà nella tradizione dei camerieri dei banchieri in cui la sovranità monetaria è retta dalla banca centrale, S.p.A. con scopo di lucro.
L’urlo del Ca ira deve tornare per scrivere la pagina conclusiva della Rivoluzione Francese. Ci dobbiamo riprendere la proprietà dei soldi nostri.
chi vuole intendere intenda
ripreso da www.simec.org

antonio m. Commentatore certificato 21.10.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due frasi celebri a commento di questa vomitevole storia attuale della politica italiana:
Andreotti Giulio: "il potere logora chi non ce l'ha".
Sordi Alberto da "il marchese del grillo: "Io sò io e voi non siete un cazzo!".

w l'Italia!

GIANNI C. Commentatore certificato 21.10.07 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Parole e solo parole quì le cose non cambiano e stiamo muorendo di fame, non ne possso più di questa politica e delle parole

Ivan Piras 21.10.07 15:45| 
 |
Rispondi al commento

la massima solidarietà a questi uomini che tentano di svegliare questo stato chiedendo un aiuto, che a quanto pare nn arriva, ma è mai possibile che lo stato che noi abbiamo rappresentato in passato anche in guerre assurde se ne frega altamente del suo popolo? che lo lasci affamato e senza nemmeno la speranza di poter contare su di esso? organizziamo una colletta, mensile costruiamo un fondo cassa da utilizzare per aiutare pian piano il popolo italiano visto che i nostri "dipendenti" nn fanno bene il loro lavoro

pietro panico 21.10.07 14:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
arrivati a questo punto ci conviene chiedere in massa asilo politico a qualche paese con una "morale" politica più evoluta della nostra ...Andrebbe bene anche il terzo mondo !!

luca corradini 21.10.07 14:04| 
 |
Rispondi al commento

IERI 20 OTTOBRE 2007
1.000.OOO di persone,
con i loro corpi, i loro cervelli, le loro anime, i loro tempo
(è stato tanto emozionante!) ......
in PIAZZA a Roma con loro (quando hanno parlato sono stati tanto applauditi) ed anche per loro, per i PASTORI, per gridare, urlare tutta la SOLIDARIETA', per DIRE SI' alle ragioni di chi investe il sangue ed il sudore, dire SI' agli AGRICOLTORI che tanta cura dedicano alla loro Terra per il bene e la Salute di noi tutti e poi vengono espropriati, depredati, defraudati dall'ingordigia spropositata dalle logiche speculative-affaristico-finanziario-immobiliari delle BANCHE.......

rossella rispoli 21.10.07 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Pietro Ingrao (coerente discepolo di Antonio Gramsci) usando un vecchio moto alla OCEANICA manifestazione del DISSENSO POPOLARE del 20 10 2007 dice LA LOTTA CONTINUA. Noi PERilBENEdiTUTTI ascoltiamolo e a questo governo da NOI VOTATO pretendiamo il rispetto del PROGRAMMA del 16 OTTOBRE del 2005 NO alla legge Biagi NO alla Guerra SI ai VALORI della Libertà, Democrazia, Pace, Lavoro, Amore, che sono le più ALTE e NOBILI parole che al mondo esistono e NESSUNO può prendersi il diritto di speculare e farne uso per un personale tornaconto perchè sono i più ALTI VALORI PERilBENEdiTUTTI i POPOLI del MONDO. Politici di CASTA con questa legge voi pensate di IMPEDIRE di raggiungere il nostro traguardo. Toglietevelo dalla testa perchè non potete PREVALERE con l'OBBIETTIVO della vostra logica di CASTA IndustrialPoliticoSindacale di CONCERTARE per REALIZZARE il vostro TORBIDO SOGNO.
GIOVANI TALENTI FERMIAMO QUESTO BARBARO SISTEMA. CONTINUIAMO UNITI PER DIMOSTRARE il DISSENSO POPOLARE. Non permettiamo che il TORBIDO SOGNO della CASTA PADRONA IndustrialPoliticoSindacale si realizzi.ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PESCATORI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, PRECARI e DISOCCUPATI. Siamo stati tutti TRADITI dalla CASTA dei politici al servizio degli AFFARI. Prepariamoci perchè il nostro futuro SE QUESTA LEGGE PASSA per i nostri figli sarà veramente DURO per avere un pezzo di pane. IL coraggio lo dobbiamo trovare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA. Tutti uniti e coesi dobbiamo dire ai politici, PERilBENEdiTUTTI fatte LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e senza NODI per costruire il TEMPIO dei VALORI per diffondere Pace, Libertà, LAVORO a tutti a tempo INDETERMINATO come vuole la nostra COSTITUZIONE. Unica GARANZIA rimasta per la nostra VITA. PREPARIAMOCI a toglierci le catene che ci rendono SCHIAVI e prepariamo il CAMMINO per costruire il NUOVO TEMPIO dei VALORI PERilBENEdiTUTTI per creare un MONDO LIBERO dai NODI

Mario Flore 20.10.07 22:29| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Sardegna Predica bene ma razzola male:

A proposito della legge 44
Una ottantina di aziende agricole hanno impugnato la delibera della regione con un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Questo ricorso veniva accolto con distinti decreti del P. d R. in data 18.10.2005, su conforme parere della 2da Sez.del Cons.di Stato in data 26.1.2005, per la violazione del principio generale di tutela dell’affidamento , avendo l’amministrazione regionale colposamente ingenerato , nelle imprese beneficiarie, il ragionevole affidamento circa la legittimità dell’aiuto, venendo meno all’obbligo sancito dall’art. 93, paragrafo 3 del trattato, di notificare le misure di aiuto nella fase di progetto ed omettendo di evidenziare, nei provvedimenti di concessione l’esistenza di tale procedura e, quindi il carattere precario degli aiuti, vale a dire la possibilità che essi fossero soggetti a restituzione. Sulla scorta di tali argomentazioni si sono ritenute sussistenti le circostanze di carattere eccezionale per le quali il beneficiario dell’aiuto illegittimamente concesso ha potuto fondare il proprio affidamento sulla natura regolare dell’aiuto.

A tutt’oggi e siamo nel 2007 la Regione Sardegna (Assessorato Agricoltura) non ha neanche provveduto a dare una risposta in merito a tale sentenza e cioè di fatto i vincitori del ricorso non hanno di fatto ottenuto nessun tipo di risarcimento.

In considerazione di quanto detto rimango allibito e perplesso quando in un quotidiano locale in merito alla questione dell’indebitamento dell’aziende agricole L’assessore all’agricoltrura dice : PRESTO TRETTEREMO CON LE BANCHE SARDE, INTANTO BISOGNA RIDARE FIDUCIA A TUTTI GLI OPERATORI.

Secondo me il caro assessore va in netta contraddizione perche da una parte dice che bisogna dare fiducia ma dall’altra si comporta in maniera molto scorretta nei confronti di quei operatori agricoli che hanno vinto il ricorso.
V E R G O G N A

Sergio Merella Commentatore certificato 20.10.07 22:28| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Sardegna Predica bene ma razzola male:

A proposito della legge 44
Una ottantina di aziende agricole hanno impugnato la delibera della regione con un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Questo ricorso veniva accolto con distinti decreti del P. d R. in data 18.10.2005, su conforme parere della 2da Sez.del Cons.di Stato in data 26.1.2005, per la violazione del principio generale di tutela dell’affidamento , avendo l’amministrazione regionale colposamente ingenerato , nelle imprese beneficiarie, il ragionevole affidamento circa la legittimità dell’aiuto, venendo meno all’obbligo sancito dall’art. 93, paragrafo 3 del trattato, di notificare le misure di aiuto nella fase di progetto ed omettendo di evidenziare, nei provvedimenti di concessione l’esistenza di tale procedura e, quindi il carattere precario degli aiuti, vale a dire la possibilità che essi fossero soggetti a restituzione. Sulla scorta di tali argomentazioni si sono ritenute sussistenti le circostanze di carattere eccezionale per le quali il beneficiario dell’aiuto illegittimamente concesso ha potuto fondare il proprio affidamento sulla natura regolare dell’aiuto.

A tutt’oggi e siamo nel 2007 la Regione Sardegna (Assessorato Agricoltura) non ha neanche provveduto a dare una risposta in merito a tale sentenza e cioè di fatto i vincitori del ricorso non hanno di fatto ottenuto nessun tipo di risarcimento.

In considerazione di quanto detto rimango allibito e perplesso quando in un quotidiano locale in merito alla questione dell’indebitamento dell’aziende agricole L’assessore all’agricoltrura dice : PRESTO TRETTEREMO CON LE BANCHE SARDE, INTANTO BISOGNA RIDARE FIDUCIA A TUTTI GLI OPERATORI.

Secondo me il caro assessore va in netta contraddizione perche da una parte dice che bisogna dare fiducia ma dall’altra si comporta in maniera molto scorretta nei confronti di quei operatori agricoli che hanno vinto il ricorso.
V E R G O G N A

Sergio Merella Commentatore certificato 20.10.07 21:48| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Sardegna Predica bene ma razzola male:

A proposito della legge 44:

Una ottantina di aziende agricole hanno impugnato la delibera della regione con un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Questo ricorso veniva accolto con distinti decreti del P. d R. in data 18.10.2005, su conforme parere della 2da Sez.del Cons.di Stato in data 26.1.2005, per la violazione del principio generale di tutela dell’affidamento , avendo l’amministrazione regionale colposamente ingenerato , nelle imprese beneficiarie, il ragionevole affidamento circa la legittimità dell’aiuto, venendo meno all’obbligo sancito dall’art. 93, paragrafo 3 del trattato, di notificare le misure di aiuto nella fase di progetto ed omettendo di evidenziare, nei provvedimenti di concessione l’esistenza di tale procedura e, quindi il carattere precario degli aiuti, vale a dire la possibilità che essi fossero soggetti a restituzione. Sulla scorta di tali argomentazioni si sono ritenute sussistenti le circostanze di carattere eccezionale per le quali il beneficiario dell’aiuto illegittimamente concesso ha potuto fondare il proprio affidamento sulla natura regolare dell’aiuto.

A tutt’oggi e siamo nel 2007 la Regione Sardegna (Assessorato Agricoltura) non ha neanche provveduto a dare una risposta in merito a tale sentenza e cioè di fatto i vincitori del ricorso non hanno di fatto ottenuto nessun tipo di risarcimento.

In considerazione di quanto detto rimango allibito e perplesso quando in un quotidiano locale in merito alla questione dell’indebitamento dell’aziende agricole L’assessore all’agricoltrura dice : PRESTO TRETTEREMO CON LE BANCHE SARDE, INTANTO BISOGNA RIDARE FIDUCIA A TUTTI GLI OPERATORI.

Secondo me il caro assessore va in netta contraddizione perche da una parte dice che bisogna dare fiducia ma dall’altra si comporta in maniera molto scorretta nei confronti di quei operatori agricoli che hanno vinto il ricorso.
V E R G O G N A

Sergio Merella Commentatore certificato 20.10.07 21:37| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Sardegna Predica bene ma razzola male:

A proposito della legge 44
Una ottantina di aziende agricole hanno impugnato la delibera della regione con un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Questo ricorso veniva accolto con distinti decreti del P. d R. in data 18.10.2005, su conforme parere della 2da Sez.del Cons.di Stato in data 26.1.2005, per la violazione del principio generale di tutela dell’affidamento , avendo l’amministrazione regionale colposamente ingenerato , nelle imprese beneficiarie, il ragionevole affidamento circa la legittimità dell’aiuto, venendo meno all’obbligo sancito dall’art. 93, paragrafo 3 del trattato, di notificare le misure di aiuto nella fase di progetto ed omettendo di evidenziare, nei provvedimenti di concessione l’esistenza di tale procedura e, quindi il carattere precario degli aiuti, vale a dire la possibilità che essi fossero soggetti a restituzione. Sulla scorta di tali argomentazioni si sono ritenute sussistenti le circostanze di carattere eccezionale per le quali il beneficiario dell’aiuto illegittimamente concesso ha potuto fondare il proprio affidamento sulla natura regolare dell’aiuto.

A tutt’oggi e siamo nel 2007 la Regione Sardegna (Assessorato Agricoltura) non ha neanche provveduto a dare una risposta in merito a tale sentenza e cioè di fatto i vincitori del ricorso non hanno di fatto ottenuto nessun tipo di risarcimento.

In considerazione di quanto detto rimango allibito e perplesso quando in un quotidiano locale in merito alla questione dell’indebitamento dell’aziende agricole L’assessore all’agricoltrura dice : PRESTO TRETTEREMO CON LE BANCHE SARDE, INTANTO BISOGNA RIDARE FIDUCIA A TUTTI GLI OPERATORI.

Secondo me il caro assessore va in netta contraddizione perche da una parte dice che bisogna dare fiducia ma dall’altra si comporta in maniera molto scorretta nei confronti di quei operatori agricoli che hanno vinto il ricorso.
V E R G O G N A

Sergio Merella 20.10.07 21:25| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Sardegna Predica bene ma razzola male:

A proposito della legge 44
Una ottantina di aziende agricole hanno impugnato la delibera della regione con un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Questo ricorso veniva accolto con distinti decreti del P. d R. in data 18.10.2005, su conforme parere della 2da Sez.del Cons.di Stato in data 26.1.2005, per la violazione del principio generale di tutela dell’affidamento , avendo l’amministrazione regionale colposamente ingenerato , nelle imprese beneficiarie, il ragionevole affidamento circa la legittimità dell’aiuto, venendo meno all’obbligo sancito dall’art. 93, paragrafo 3 del trattato, di notificare le misure di aiuto nella fase di progetto ed omettendo di evidenziare, nei provvedimenti di concessione l’esistenza di tale procedura e, quindi il carattere precario degli aiuti, vale a dire la possibilità che essi fossero soggetti a restituzione. Sulla scorta di tali argomentazioni si sono ritenute sussistenti le circostanze di carattere eccezionale per le quali il beneficiario dell’aiuto illegittimamente concesso ha potuto fondare il proprio affidamento sulla natura regolare dell’aiuto.

A tutt’oggi e siamo nel 2007 la Regione Sardegna (Assessorato Agricoltura) non ha neanche provveduto a dare una risposta in merito a tale sentenza e cioè di fatto i vincitori del ricorso non hanno di fatto ottenuto nessun tipo di risarcimento.

In considerazione di quanto detto rimango allibito e perplesso quando in un quotidiano locale in merito alla questione dell’indebitamento dell’aziende agricole L’assessore all’agricoltrura dice : PRESTO TRETTEREMO CON LE BANCHE SARDE, INTANTO BISOGNA RIDARE FIDUCIA A TUTTI GLI OPERATORI.

Secondo me il caro assessore va in netta contraddizione perche da una parte dice che bisogna dare fiducia ma dall’altra si comporta in maniera molto scorretta nei confronti di quei operatori agricoli che hanno vinto il ricorso.
V E R G O G N A

Sergio Merella 20.10.07 21:08| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Sardegna Predica bene ma razzola male:

A proposito della legge 44
Una ottantina di aziende agricole hanno impugnato la delibera della regione con un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Questo ricorso veniva accolto con distinti decreti del P. d R. in data 18.10.2005, su conforme parere della 2da Sez.del Cons.di Stato in data 26.1.2005, per la violazione del principio generale di tutela dell’affidamento , avendo l’amministrazione regionale colposamente ingenerato , nelle imprese beneficiarie, il ragionevole affidamento circa la legittimità dell’aiuto, venendo meno all’obbligo sancito dall’art. 93, paragrafo 3 del trattato, di notificare le misure di aiuto nella fase di progetto ed omettendo di evidenziare, nei provvedimenti di concessione l’esistenza di tale procedura e, quindi il carattere precario degli aiuti, vale a dire la possibilità che essi fossero soggetti a restituzione. Sulla scorta di tali argomentazioni si sono ritenute sussistenti le circostanze di carattere eccezionale per le quali il beneficiario dell’aiuto illegittimamente concesso ha potuto fondare il proprio affidamento sulla natura regolare dell’aiuto.

A tutt’oggi e siamo nel 2007 la Regione Sardegna (Assessorato Agricoltura) non ha neanche provveduto a dare una risposta in merito a tale sentenza e cioè di fatto i vincitori del ricorso non hanno di fatto ottenuto nessun tipo di risarcimento.

In considerazione di quanto detto rimango allibito e perplesso quando in un quotidiano locale in merito alla questione dell’indebitamento dell’aziende agricole L’assessore all’agricoltrura dice : PRESTO TRETTEREMO CON LE BANCHE SARDE, INTANTO BISOGNA RIDARE FIDUCIA A TUTTI GLI OPERATORI.

Secondo me il caro assessore va in netta contraddizione perche da una parte dice che bisogna dare fiducia ma dall’altra si comporta in maniera molto scorretta nei confronti di quei operatori agricoli che hanno vinto il ricorso.
V E R G O G N A

Sergio Merella 20.10.07 20:57| 
 |
Rispondi al commento

I problemi toccati dal blog sono PURTROPPO tanti, ma teniamo sempre presente gli agricoltori sardi.

Avanti non mollare mai!!!!!!

Fenolo

ROBERTO F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.07 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro sottosegretario Levi,
Lei ed il suo Governo (Suo, non nostro), ne combinate ogni giorno una peggiore.
Le preciso che sono un elettore (fortemente pentito!) della maggioranza parlamentare di centro-sinistra.
Sono presidente del Circolo di Priverno (LT) dell'Italia dei Valori che conta diverse decine di tesserati.
Questa proposta di legge sull'oscuramento di fatto dei blog somiglia ad una vera dichiarazione di guerra verso i cittadini e la loro libertà d'informazione.
Contro quotidinani e tv private e di stato lacchè ed appiattite, tese solo ad offuscare le menti e la capacità di critica, la rete resta l'unico strumento di democrazia mediatica.
Sto per realizzare anch'io un blog.
Ma le assicuro, che non pagherò un centesimo per l'iniqua tassa che approverete.
Ci vorrà solo un intervento manu militari per offuscare il mio erigendo sito.
Voglio chiudere con una frase di Abram Lincoln: POTRETE INGANNARE TUTTI PER MOLTO TEMPO, POTRETE ANCHE INGANNARE QUALCUNO PER SEMPRE, MA NON POTRETE MAI INGANNARE TUTTI PER SEMPRE.
A presto, Caro Sottosegretario.
Nel frattempo vergognatevi.
Volete fare qualcosa di buono per questo paese? Emigrateeeeee
Priverno, lì 20/10/2007
Avv. Francesco Abbate
Presidente Circolo di Priverno
dell'Italia dei Valori

Francesco Abbate (francesco abbate) Commentatore certificato 20.10.07 17:08| 
 |
Rispondi al commento

mastella delinquente!!!!!!!!!!!a casa e vaffanculo ciccion3e corrotto!!!!mandimoli tutti a casa e mastella in primis!!!!!!!!!forza grillo

MARCO POLLO 20.10.07 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando ogni terra sarà in mano ai latifondisti, ogni punto vendita alimentare in amno alla grande distribuzione ( in gran parte coop ) che ha privilegi e si accaparra a due lire il terreno per costruire i grossi centri commerciali ( qualche giorno fa un noto imprenditore del settore dei supermercati ha inviato gratuitamente dei libri denunciando l'attacco al sistema imprenditoriale delle coop ). Si vocifera poi che dietro la distribuzione del latte in qualche regione del centro ci sia lo zampino politico.
Saremo tutti dipendenti e solo dipendenti a lavoro precario, a progetto o ancora peggio con partita IVA mascherati da lavoratori autonomi per non pagarci i contributi. Non ci sarà più la libera iniziativa perché sarà tutto nelle mani di pochi che godranno di immani privilegi. Diventeremo un'america del sud oppure un sud africa. Molte piccole imprese stanno scomparendo in tutti i settore a causa dei costi ormai non sostenibili per mantenerle rispetto ai ricavi sempre più esigui a causa della sleale concorrenza delle grandi imprese che hanno molti privilegi che gli consentono costi inferiori ( contributi, accesso al risparmio, gare ed appalti truccati ). Le piccole imprese scompariranno e con esse anche il libero mercato. Resteranno solo le grandi imprese che potranno fare il bello ed il cattivo tempo alleate alle banche ed ai politici. Quando vanno male vi vendono le loro azioni o obbligazioni così voi rimanete fregati e loro si pappano i vostri risparmi ( vedi Cirio e Parmalat ), Privatizzano gli utili e socializzano le perdite. Chi sono i manager ed i consulenti straricchi delle grandi imprese e delle coop ? Magari poi i terreni dei sardi comprati dagli speculatori diventeranno per miracolo edificabili così ci faranno dei bei villaggi turistici oppure agriturismo.

ROBERTO SCANNAPIECO 20.10.07 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Libertà, Democrazia, Pace, Lavoro, Amore, sono le più ALTE e NOBILI parole che al mondo esistono e NESSUNO, NESSUNO, NESSUNO può prendersi il diritto di speculare e farne uso per un personale tornaconto perchè sono i più ALTI VALORI PERilBENEdiTUTTI i POPOLI del MONDO. Politici di CASTA con questa legge voi pensate di IMPEDIRE di raggiungere il nostro traguardo. Toglietevelo dalla testa perchè non potete PREVALERE con l'OBBIETTIVO della vostra logica di CASTA IndustrialPoliticoSindacale di CONCERTARE per REALIZZARE il vostro TORBIDO SOGNO.
GIOVANI TALENTI FERMIAMO QUESTO BARBARO SISTEMA. UNIAMOCI PER DIMOSTRARE il DISSENSO POPOLARE. Non permettiamo che il TORBIDO SOGNO della CASTA PADRONA IndustrialPoliticoSindacale si realizzi.ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PESCATORI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, PRECARI e DISOCCUPATI. Siamo stati tutti TRADITI dalla CASTA dei politici al servizio degli AFFARI. Prepariamoci perchè il nostro futuro sarà veramente DURO per avere un pezzo di pane. IL coraggio lo dobbiamo trovare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA. Tutti uniti e coesi dobbiamo dire ai politici, PERilBENEdiTUTTI fatte LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e senza NODI per costruire il TEMPIO dei VALORI per diffondere Pace, Libertà, LAVORO a tutti a tempo INDETERMINATO come vuole la nostra COSTITUZIONE. Unica GARANZIA rimasta per la nostra VITA. PREPARIAMOCI a toglierci le catene che ci rendono SCHIAVI e prepariamo il CAMMINO per costruire il NUOVO TEMPIO dei VALORI PERilBENEdiTUTTI per creare quel MONDO D’AMORE LIBERO e di PACE. IL destino del MONDO è nelle nostre mani SLEGHIAMOLO dai NODI del BARBARO SISTEMA e LIBERIAMOCI da queste CATENE. Prima che loro realizzino il loro TORBIDO SOGNO. FERMIAMOLI.

Mario Flore 20.10.07 06:27| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 20.10.07 00:35| 
 |
Rispondi al commento

FIRMA LA PETIZIONE PER FAR RISPETTARE LA VOLONTA' POPOLARE
I CITTADINI PER BEN DUE VOLTE :
NEL 1990 favorevoli il 92,3%
E
NEL 1997 favorevoli il 80,9%

hanno detto si all'abrogazione del privilegio dei cacciatori di poter accedere armati nei fondi degli agricoltori.

CAMPAGNA LAV "NO ALLA CACCIA NEI CAMPI DEI CONTADINI"
PETIZIONE POPOLARE AL PARLAMENTO PER L'ABOLIZIONE DELL'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

FUORI I CACCIATORI DALLE TERRE DEI CONTADINI
NIENTE ARMI NEI NOSTRI CAMPI
FUORI I CACCIATORI DA CASA NOSTRA

FIRMA E FAI FIRMARE LA "PETIZIONE CACCIA" PER ABOLIRE L'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

Aiuta i nostri amici animali, non essere insensibile al grido di dolore e di aiuto che ti chiedono tanti animali a rischio estinzione, non permettere che gli esseri viventi specie dopo specie spariscano per sempre dal nostro Pianeta.

REFERENDUM DELLA REPUBBLICA ITALIANA
3 giugno 1990: divieto di accesso ai cacciatori ai fondi privati, affluenza: 42.9%, favorevoli: 92.3%, contrari: 7.7%
15 giugno 1997: divieto di accesso ai cacciatori ai fondi privati, affluenza: 30.2%, favorevoli: 80.9%, contrari: 19.1%

I REFERNDUM FURONO GIUDICATI NULLI PERCHE' L'AFFLUENZA FU SOLO DEL 42,9%

MA QUESTA E' UNA ABERRAZIONE GIURIDICA

INFATTI SUPERANDO I VOTANTI LA QUOTA DEL 50%
TEORICAMENTE SAREBBE SUFFICIENTE IL 25,1 % PER ABROGARE TALE ARTICOLO INIQUO
ORA IL 92,3% DEL 42,9% EQUIVALE A BEN IL 39.6 % BEN MAGGIORE DEL TEORICO LIMITE MINIMO IMPOSTO DALLA LEGGE

clicca sul mio nome pochi click ed arrivi sul modulo della Petizione Online

matteo t. 19.10.07 21:12| 
 |
Rispondi al commento

o, Grillo, la pest,
su:
Beppe Scienza "IL Risparmio TRadito" ,
il Tuo primo commento
"un nome bellessimo, un cognome inquietante"
è stato come ricevere...altro che la sberla del burka. Mi sa che, se domani ho tempo di far un giro fuori di casa, non avrò nemmeno bisogno del naso da clown, poco poco che ci rifletto ancora
e domani vedi che naso rosso che ho, a furia di soffiarlo, eucalipto in tasca.
Il signor Taxi libero, è bene se approfondisce
i temi del fisico francese che ha citato nel muro del pianto e che in 4 e 4=8 ho perduto di vista. Certamente conosce M.Fini "il denaro, sterco del demonio" meglio astenersi persone sensibili d'animo.
le lumache son nella terra, oggi è asciutto, niente passeggiata.
dalla luna nel pozzo

laura giacobbe Commentatore certificato 19.10.07 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Semplice! I terreni sono acquistati da società di costruzioni nella cui compagine societaria appaiono i ... cucù ... parenti dei nostri politici! Avete mai provato a prendervi da qualche cartellone esposto là dove costruiscono cose "strane" o "sospette" il nome della ditta appaltatrice o il nome del committente? Andate alla Camera di Commercio e, sulla base della sede legale, cercatevi la società: ne scoprirete delle belle!!!
A proposito, le suddette società, ovviamente, hanno già una sfilza di progetti teoricamente approvati per costruire mega villaggi o mega strutture di quelle apparse, tanto per intenderci, negli ultimi vent'anni in costa smeralda o giù di lì.
Salutoni a tutti.
Mariela

Mariela C. Commentatore certificato 19.10.07 15:48| 
 |
Rispondi al commento

STIAMO RITORNANDO AL MEDIOEVO, QUANDO UN CREDITO
(PER FORZA INSOLUTO) COMPORTAVA L'ESPROPRIAZIONE
DELLA TERRA.
DEL RESTO L'UMANITA', SOPRATTUTTO OCCIDENTALE,
NON SI E' EVOLUTA PER NIENTE IN QUESTI 500 ANNI,
ED AVREBBE INVECE POTUTO FARLO....

massimo vannucci 19.10.07 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti scrivo perchè ieri ho assistito ad una trasmissione televisiva e finalmente ho capito perchè in Italia le persone muoiono amazzate dal rumeno ubriaco di turno ed a questi non succede nulla. Perchè è in atto una guerra tra l'apparato delle Toghe Rosse cioè i dirigenti dell'ex PCI e l'apparato di Forza Italia. Le Toghe Rosse, vogliono che ogni reato debba essere punito, compreso il falso in bilancio, dato che non si può condannare chi commette un falso in Bilancio allora non si manda in galera chi ammazza quattro ragazzi a bordo di una macchina, ubriaco. Povera Italia immersa in un magma composto da fango, squallida ideologia sorpassata dai tempi ed interessi personali dei politici. Non se ne può più. Ma cosa bisogna fare per mandare via Politici, Toghe di vari colori ed immondizia del genere? Tu lo sai? Alessandro.

Alessandro Acerni 19.10.07 15:23| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 19.10.07 12:31| 
 |
Rispondi al commento

In aiuto a quegli agricoltori che sono in difficoltà nei confronti degli usurai legalizzati (le banche) forse potrebbero essere utili le sentenze emesse dalla Procura di Torino contro Unicredit Banca. I giudici hanno infatti stabilito che il fatto di autocertificare la conoscenza degli strumenti finanziari (richiesto dal regolamento consob) per poter acquistare un derivato non è sufficiente affinchè la banca possa avviare l'operazione. Infatti la conoscenza delle formule matematiche e della terminologia usata nel contratto d'assicurazione (che nasconde il derivato)deve essere dimostrata da parte di chi sottoscrive la richiesta. Ora dubito molto che un contadino sardo che si occupa di tutto tranne che di strumenti finanziari possa essere considerato in grado di sapere a cosa va incontro nel leggere roba del genere. Lo stesso Siniscalco, l'ex ministro delle Finanze ha detto di aver avuto difficoltà ad interpretare simili contratti e di non essere riuscito a capire appieno il senso di tutti quei conteggi. Figuriamoci dei profani come quasi tutti noi. Per la completa visione del problema consiglio la visione della trasmissione Report del 14 10 disponibile in rete sul sito Rai. P.S. Banchieri di merda

gianni r. Commentatore certificato 19.10.07 11:37| 
 |
Rispondi al commento

LE LEGGI CHE CONTROLLANO LA NOSTRA ECONOMIA E I MOVIMENTI DELLE BANCHE RISALGONO ALLA FINE DEGLI ANNI '80, E L' EUROPA FA APPELLO A OTTIME LEGGI MOLTO PIU' RECENTI, CHE GRAZIE AD EURO ED UNIONE EUROPEA (E A PRODI) CI RIGUARDERANNO PRESTO. QUINDI SE CI SONO REPONSABILITA' SONO DI EPOCHE DEMOKRISTIAN-CRAXIANO E LE SPECULAZIONI CHE SI VOGLIONO PERPETRARE SULL' ISOLA SONO DI STAMPO BROGLIUSCONIANO. MA DAL BLOG DI GRILLO SI DEDUCE CHE C' ENTRANO SORU E PRODI. VFFNCL GRLL.

Francesco Manfredi 19.10.07 11:17| 
 |
Rispondi al commento

LE LEGGI CHE CONTROLLANO LA NOSTRA ECONOMIA E I MOVIMENTI DELLE BANCHE RISALGONO ALLA FINE DEGLI ANNI '80, E L' EUROPA FA APPELLO A OTTIME LEGGI MOLTO PIU' RECENTI, CHE GRAZIE AD EURO ED UNIONE EUROPEA (E A PRODI) CI RIGUARDERANNO PRESTO. QUINDI SE CI SONO REPONSABILITA' SONO DI EPOCHE DEMOKRISTIAN-CRAXIANO E LE SPECULAZIONI CHE SI VOGLIONO PERPETRARE SULL' ISOLA SONO DI STAMPO BROGLIUSCONIANO. MA DAL BLOG DI GRILLO SI DEDUCE CHE C' ENTRANO SORU E PRODI. VFFNCL GRLL.

Francesco Manfredi 19.10.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Anche a me il link del servizio di Raiclick non funziona, potrebbero averlo tolto dal sito?

Marco Latini 19.10.07 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 19.10.07 02:03| 
 |
Rispondi al commento

Fortza UNIOSO TOTTUSU in Paris! PROsuBENEdeTOTTUSU SEMUS PRONTOS
ISCHIDATI AMSICORA e JOSTO CONTRASA A SA PREPOTENZIA de SOS BARONES de TIRANNIA KA sa PASSIENZIA CHESTE PERDIA e COMO si NAMOSO BASTADA.

GIOVANI TALENTI FERMIAMO QUESTO BARBARO SISTEMA. UNIAMOCI PER DIMOSTRARE il DISSENSO POPOLARE. Non permettiamo che il TORBIDO SOGNO della CASTA PADRONA IndustrialPoliticoSindacale si realizzi.ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PESCATORI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, PRECARI e DISOCCUPATI. Siamo stati tutti TRADITI dalla CASTA dei politici al servizio degli AFFARI. Prepariamoci perchè il nostro futuro sarà veramente DURO per avere un pezzo di pane. IL coraggio lo dobbiamo trovare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA. Tutti uniti e coesi dobbiamo dire ai politici, PERilBENEdiTUTTI fatte LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e senza NODI per costruire il TEMPIO dei VALORI per diffondere Pace, Libertà, LAVORO a tutti a tempo INDETERMINATO come vuole la nostra COSTITUZIONE. Unica GARANZIA rimasta per la nostra VITA. PREPARIAMOCI a toglierci le catene che ci rendono SCHIAVI e prepariamo il CAMMINO per costruire il NUOVO TEMPIO dei VALORI PERilBENEdiTUTTI per creare quel MONDO D’AMORE LIBERO e di PACE. IL destino del MONDO è nelle nostre mani SLEGHIAMOLO dai NODI del BARBARO SISTEMA e LIBERIAMOCI da queste CATENE. Prima che loro realizzino il loro TORBIDO SOGNO. FERMIAMOLI.

Mario Flore 19.10.07 01:15| 
 |
Rispondi al commento

hanno tolto il video non è piu disponibile!!!!!e dopo soli due giorni!! :(

m dg 18.10.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)

1)Maria Laura Frattarelli
2 )Maurice Ville
3 )Daniele Gangale
4) Mauro Novarese
5) Jessica Moh ( www.moheta.it)a disposizione
6)Antonio Lernetti
7 Daniele Gangale
8 Giovanni F
9 Carlo B.
10 Paola Rossi
11 Paolo Bernardi
12 Renato Balestrato (Superinkazzato)
13 Carlo B.
14 davide f.
15 Stefania M.
16 Daniele Gangale
17 Giovanni

18 Vito Liberto
19 Andrea Bassani
20 Davide Bianchi
21 eleonora forno
22 s.v.e
23 Vincenzo Russo
24 Gennaro Donadio ( scusate anche i miei vogliono che se ne parli )
25 Valentina Donadio
26 Di finizio Anna Maria
27 Donadio Luigi
28 Alessandro P.
29 Alessandro Z
30 roob nonsolo
31 angelo a
32 Gianna G.
33 ANGELO (PALERMO)
34 Giancarlo (Milano)
35 Letizia B.
36 Faber.T
37 Deny T.
38 Beppe (Monaco)
39 Jacopo Camogli
40 maria c.rolo
41) Gennaro G
42) Daniele Vigato
43 Guidi Domenico Forlì
44) vacchi arrigo lucio
45 Orlando Lacarbonara
46) marco zanetti
47) carlo g.
48) marco zanetti
49 ) Felice Mastronzo (il mietitore)
50 ) Vincenzo Avolio
51) Emilio Rossi
52) alessio dottori
53) Stefano A.
54) Alessandro Mirone
55) Francesco Rosacroce
56) Giampiero Suannini (Roma)
57) roberto p.
58) rocco sferrazza
59 ) carlo g.
60 ) Lino Marasco
61)Marita C.
62) Massimo Gianangeli
63) candido balucca
64) Federico Munerotto
65) Christian L
66) Gerardo M
67) domenico m.(enna)
68) LISA GUERRINI
69) ASTOLFI ROBERTO
70) FABIO Porceddu
71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81)Benedetto Santino
82) Alessandro B
83)Stefania G
84) Francesco Vitobello
85) MARIO P
86) MARIANGELA B
87) Massimo C
88) Alfredo R

QUESTA è LA LISTA AGGIORNATA

alfredo r. 18.10.07 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo di dirvi che dovresste vendere direttamante i vostri prodotti al dettagli,agli elberghi ai mecelli senza passare per l'ingrosso che vi uccide. Aggirete quast'ostacolo,associatevi e fate degli agriturismi,solo così uscirete dal baratro in cui siete!
Solo così rilancerete l'economia Sarda...ovviamante il discorsoa vela anche per le latre regioni del sud!
http://michaelmass.blogspot.com

Michele Massaro 18.10.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che anche con tassi equi vi sareste indebitati fino all'osso. Il vostro vero problema è nel fatto che non reggete la concorrenza di agricoltori ed allevatori stranieri e grossisti ci speculano sopra.
SE la legge 44/88 è illegale basta far causa alle banche affidandosi all'assistenza legale di una associazione dei consumatori.
La politica per voi potrebbe fare due cose: istituire la la Class Action e per questo mi appello a Prodi e company,l'altra è rilevare eventualemente il vostro debito con le banche o aiutarvi apagare: a questo può pensarci la regione sardegna ipertassando le ville e i loclai di lusso in costa Smeralada frequentati e gestiti da gente cpme Berlusconi e Briaatore (il suo milionaire faceva affari ma non era paosto ne col fisco ne con le icenze) e le ville vengono spacciate per Agriturismi in modo da frodare il fisco locale con un danno per l'erario sardo di 1 miliardo di euro all'anno.
Soru il vostro presidente regionale ci ha già provato a frustare questi signorotti,ed indovinate chi era il capofila dei suoi oppositori? Ma Briatore naturalmente,appoggiato da FI e dalla Brambilla!!!

Michele Massaro 18.10.07 19:06| 
 |
Rispondi al commento

CUFFARO RISCHIA 8 ANNI DI RECLUSIONE,E
IL SUO LEADER CASINI NON FA NESSUNA DICHIARAZIONE.
L'Udc E'IL PARTITO CON IL PIU'ALTO NUMERO DI INQUISITI.IL SEGRETARIO E' LORENZO CESA,CHE HA UNA STORIA PERSONALE INTERESSANTE (WIKIPEDIA).

LAUREATO IN SCIENZE POLITICHE ALLA "LUISS DI ROMA",
UNIVERSITA' DI CUI E' PRESIDENTE LUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO E HA NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
GAETANO CALTAGIRONE(SUOCERO DI CASINI).
LORENZO CESA NEL 1992 FU INDAGATO DALLA PROCURA DI ROMA PER PRESUNTI ILLECITI RIGUARDO ALL'EMISSIONE DI UN FINANZIAMENTO DI 90 MILIARDI.
NEL 1993 ACCUSATO DAI MAGISTRATI PER AVERE RISCOSSO UNA MAZZETTA DI TRECENTOMILA€ PER CONTO
DEL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI PRANDINI.
DOPO DUE GIORNI DI LATITANZA,SI CONSEGNA ALLE AUTORITA'.CONFESSA TUTTO E VIENE CONDANNATO A TRE ANNI E TRE MESI DI RECLUSIONE INSIEME A PRANDINI CHE PRENDE 6 ANNI E 4 MESI.
RICORRE IN APPELLO MA IL REATO VIENE PRESCRITTO GRAZIE ALLE MODIFICHE ALLA LEGISLAZIONE DEL GOVERNO BERLUSCONI.
LA FULGIDA CARRIERA LO PORTA NEL 2004 AL PARLAMENTO EUROPEO COME MEMBRO DELLA COMMISSIONE
BILANCI,DELLA COMMISSIONE PER LE LIBERTA' CIVILI,LA GIUSTIZIA E GLI AFFARI INTERNI.
DAL 2005 E' SEGRETARIO DELL'Udc.

NEL MARZO 2006 E' NUOVAMENTE INDAGATO DALLA PROCURA DI CATANZARO PER TRUFFA E ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE NELL'INCHIESTA "POSEIDON".
L'ACCUSA RIGUARDA CINQUE MILIARDI DI LIRE TRUFFATI ALL'UNIONE EUROPEA TRAMITE UNA SOCIETA' FANTASMA.

CASINI,INVECE DI ESPRIMERE LA SUA INDIGNAZIONE PER "L'ATTACCO A BIAGI" DELL'8 SETTEMBRE,SI PREOCCUPI DELL'INDIGNAZIONE DEI SUOI ELETTORI.

maurizio di vita Commentatore in marcia al V2day 18.10.07 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Io vedo questo termine usato da Schioppa, molto bonario, perchè se uno pensa che questi "bamboccioni" non "vogliono" andare via di casa, non fa nessun incentivo...se lo fa è perchè la cosa secondo me era detta con ironia....poi Grillo, si sa che deve scrivere un post al giorno e non è mica facile......!

CAMILLA C. Commentatore certificato 18.10.07 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe...!!
Mi e' piaciuto tanto ..il tuo parlare delle ROTONDE e ROTONDINE, ricordando che in alcuni paesi ..sono come dire'"Sorpassate".mentre da noi ... Da noi e'precisamente in Sardegna .a Carbonia .che da qualche anno insieme ad Iglesias fa' provincia(CI),c'e' da qualche tempo uno sviluppo impressionante di Rotonde e Rotondine.. a distanza di qualche giorno le vedi nascere.con grande disappunto .. Perche? ..sono dappertutto e per entrare a Carbonia.e' rimasta solo la zona Sud.. Dove c'e un incrocio regolato da semafori.. ma dove uno .anche quando segna Rosso.ti permette di passare.. Io neo patentata. dal 17 febbraio.. naturalmente mi son fermata.. ma un automobilsta.cortesemente mi ha detto che dovevo .."ANDARE".. ora chiedo ad Vigile.della polizia Municipale..e sorpresa che risponde? che si e' vero c'e' qualcosa che non va in quel semaforo.. ma in caso di incidente.. le assicurazioni che diranno ?.. questo e' un caso .per Striscia la notizia.. Dopo una sua denuncia approposito di quel semaforo con il Giallo tarato male.. per cui gli automobilsti ..prendevano multe in quantita 'industriale.beh ,dopo tutto e'stato risolto e parecchie multe sono state cancellate.. Ora io mi domando ..e gradirei avere risposta..perche qui .a Carbonia ..Tutte ste'Rotonde e Rorondine?. Sto ancora a gira........Scherzo.. Help

Carmen Atzei 18.10.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualcuno che hà salvato o registrato il servizio di agri 3 che è stato così gravemente censurato?

Non riesco ancora a capacitarmi di quanto siano e siamo caduti in basso.

Vi prego, stò preparando un cd da distribuire e da ascoltare in qualsiasi posto sul S I G N O R A G G I O bancario, ho messo dentro tutta l'intervista dell' autore del libro euro schiavi (sergio m.) naturalmente Grillo del 98 ed altre interviste tanto interessanti quanto stupefacenti trovate su you tube e il servizio di Rai 3 era la più naturale e purtroppo drammatica conclusione, nonchè prova ed inizio di ciò che averrà spero il più tardi possibile in tutta Italia.
Per gli ulteriori scettici e masochisti consiglio di vedere la puntata di report sui derivati di domenica. (per adesso è ancora on line su rai click)

UN APPELLO UNIAMOCI E CHIEDIAMO AIUTO AL POPOLO DI INTERNET DI TUTTA EUROPA, E POSSIBILMENTE ANCHE IN AMERICA. APPELLO A TUTTI I MEET -UP TRADUCIAMO IN INGLESE E CERCHIAMO ALLEATI ALL'ESTERO VISTO CHE SIAMO TUTTI NELLA SOLITA BARCA O CI FARANNO FUORI ENTRO IL 2012
ANCHE SE INCAZZATI SIAMO NANI CONTRO POTERI FORTI MONDIALI.

Maria P. Commentatore certificato 18.10.07 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Fare patti con le bestie brute è impossibile, perchè, non intendendo la nostra parola, non intendono nè accettano alcuna traslazione di diritto, nè possono trasferire alcun diritto ad altri e, senza un'accettazione reciproca, non c'è patto. Quando viene stipulato un patto infrangerlo è INGIUSTO, e la definizione dell'ingiustizia non è altro che IL NON ADEMPIMENTO DEL PATTO. Perciò, essendo la forza delle parole troppo debole per costringere le bestie brute all'adempimento dei loro patti che mai rispetteranno, c'è un solo ed unico rimedio in natura per fare in modo che un patto venga rispettato: l'eliminazione delle bestie brute! Chi ha il potere, ed i privilegi che ne conseguono, non se ne spoglia spontaneamente, nè tantomeno la parola o il pensiero riuscirebbero ad indurli a ciò. Sarebbe come voler convincere con le buone maniere ed il dialogo un lupo affamato a non sbranare le galline o gli agnellini. Perciò, soltanto per mezzo di una punizione esemplare si potrebbe costringere le bestie brute a spogliarsi dei propri iniqui poteri. La parola influenza e condiziona i saggi, per le bestie brute ci vuole ben altro. Fino a quando non ci organizzeremo in tal senso e non elimineremo le bestie brute dalla società, quest'ultima rimarrà sempre un società incivile, ingiusta, meschina e la confederazione di ingannatori e millantatori continuerà a vivere ed a predare indisturbata, mentre noi, fiaccati nel corpo, nell'anima e nella mente ci affanniamo a cercare una soluzione attraverso le parole, la raccolta di firme e le manifestazioni di piazza. Sinceramente mi sembra davvero poco per cambiare le cose. L'unico rimedio è la disinfestazione, per usare un eufemismo...Altrimenti rimarrano solo le chiacchiere, senza nemmeno il distintivo!

Rossano Bruno 18.10.07 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il video

http://www.raiclicktv.it/raiclickpc/secure/streamHome.srv?id=19986&idCnt=64645&path=RaiClickWeb

Stefano Deiana 18.10.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il video

http://www.raiclicktv.it/raiclickpc/secure/streamHome.srv?id=19986&idCnt=64645&path=RaiClickWeb

Stefano Deiana 18.10.07 17:39| 
 |
Rispondi al commento

sos litter
"A questo punto sorge una domanda:c'è un rimedio a tutto questo? Si può bloccare la corsa alla distruz ecologica della Terra? La risposta è sì, almena entro certi limiti e a condizione che d'ora in avanti l'uomo dopo aver posto un limite al suo incremento demografico si valga proprio dei suoi immensi mezzi tecnici e delle sue stupefacenti(?)conquiste scientifiche per applicarle ad una -inversione di rotta- Si può aiutare la natura a rimarginare le sue ferite;
si possono ricreare foreste e restringere deserti; si può cessare o limitar entro confini accettabili l'avvelenamento del suolo; si può difendere le ns colture agricole applicando mezzi meno micidiali del DDT, e con oculatezza gli altri pesticidi; si possono rifondere le carcasse metalliche degli autoveicoli e dei contenitori; è possibile costruire materie plastiche che si disgreghino alla luce del sole per diventare concime del terreno. Scoperte del genere sono già state fatte. Ora è necessario che tutti si impegnino con buona volonta ad applicarle e per questo occorre una piena e COSTANTE presa di COSCIENZA.Nessun d)uomo dell'epoca moderna può sfuggire a questo impegno e a questa responsabilità. Al punto in cui stanno le cose, ognuno di noi è in grado (?) e deve farlo, di dare il proprio contributo, la propria AZIONE RESPONSABILE. Se sarà così, la via della salvezza si potrà dire aperta"
1978 Giancarlo Masini "l'altra faccia del progresso"

Leonardo è in rianimazione da 500 anni, Monna Lisa, confinata a Paris è in pensiero
Il Prof. Tito Boeri ha ragione, ma a parte qualche microfono, per due secondi, nessuno ha orecchie per ascoltare.
I precari in Italia sono 9.000.000 + qualche imprecante con i capelli bianchi.
Chi può, si informi, per favore, il prof Prodi, era bravo in matematica?
prof Fioroni, i debiti? sono ai Maggiorenni và..
ma che ne possono i poer cit????????????????????
la tarla da precaria è diventata costante

laura giacobbe Commentatore certificato 18.10.07 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Che io sappia, il CEDU, ovvero il tribunale della Comunita' Europea, legifera al di sopra delle leggi italiane, almeno per quanto riguarda la lunghezza dei processi o le indennita' da esproprio. Su questi due casi son sicuro perche' anche io, per via d'un esproprio, mi sono informato presso l'ANPTES, l'associazione a tutela degli espropriati. Penso, ma non son sicuro, che anche in questo caso il CEDU sia al di sopra delle leggi italiani, essendo un'Istituzione che dovrebbe garantire uguali diritti a tutti i cittadini europei e regolare le leggi in Europa perche' siano almeno un poco uniformi. Vi consiglio qundi, se non lo avete gia' fatto, d'informarvi a questo proposito da esperti di diritto Europeo.

Nicola Soddu 18.10.07 17:20| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

E' indegno ciò che sta accadendo non solo agli agricoltori e allevatori sardi, ma anche a persone non abbienti che contraggono mutui a tasso variabile per acquistare casa, dove non si sa in nome di chi o che cosa, si ritrovano a pagari interessi da "strozzino" nel giro di poco tempo. Bisogna assolutamente dare un freno alle banche regolamentando a favore dei contraenti i tassi di interesse.

Manuela I. Commentatore certificato 18.10.07 16:36| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La lotta dei pastori e dei contadini sardi pignorati per insolvenza dalle banche (5.000 aziende messe all'asta) prosegue in un clima di tensione. Ieri pomeriggio è arrivata a casa di Riccardo Piras, dell'esecutivo nazionale di Altragricoltura, portavoce del Comitato di lotta dei contadini e dei pastori sardi, una lettera anonima. Sul foglio, disegnata con un pennarello, una bara. E una scritta: «Ti spareremo a fucilate nella schiena e ti faremo saltare l'azienda con le bombe». La notizia è stata diffusa da Altragricoltura con una nota.
«Gravissima ed esplicita - si legge - la provocazione che viene nel mezzo di una lotta dura. Lotta che ha l'obiettivo di salvare migliaia di aziende dalle vendite all'asta. Nei giorni scorsi avevamo dovuto registrare l'incendio di parte della fattoria di uno dei cinque contadini in sciopero della fame per protestare contro i pignoramenti; oggi le minacce di morte a Riccardo Piras». Lo sciopero della fame, in realtà, è stato sospeso, in attesa che dal ministero e dalla Regione arrivi una risposta alla richiesta di rinegoziare i mutui con le banche. In nome del libero mercato, l'Unione europea ha bloccato i finanziamenti regionali all'innovazione tecnologica delle aziende. Soli di fronte agli istituti di credito, contadini e pastori devono pagare mutui con tassi d'interesse sino al 13%. Moltissimi non ce la fanno. Da qui le vendite all'asta.
«Sappiamo - si legge ancora nella nota diffusa ieri da Altragricoltura - che nel grande business che si sta consumando sulla pelle dei contadini sono coinvolti in molti. Sono tanti gli interessi che verrebbero favoriti dalla vendita delle aziende. C'è chi non vuole che su questa vicenda si puntino i riflettori. Ci sono in ballo i settecento milioni di euro chiesti dalle banche agli agricoltori sardi. E ci sono gli interessi di tanti affaristi che cercano di comprare le aziende spesso per alimentare la speculazione edilizia lungo le coste o in aree di investimenti turistici. (manifesto)

giulia angius 18.10.07 16:17| 
 |
Rispondi al commento

OT (ma ormai niente è OT...)
Ciao a tutti,

leggetevi i chi, i come e i perchè del paradossale premio nobel dato ad Al Gore, e vi renderete conto meglio di come stanno le cose...

www.disinformazione.it/algore_controllo_demografico.htm

In bocca al lupo a tutti

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.07 16:09| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La lotta dei pastori e dei contadini sardi pignorati per insolvenza dalle banche (5.000 aziende messe all'asta) prosegue in un clima di tensione. Ieri pomeriggio è arrivata a casa di Riccardo Piras, dell'esecutivo nazionale di Altragricoltura, portavoce del Comitato di lotta dei contadini e dei pastori sardi, una lettera anonima. Sul foglio, disegnata con un pennarello, una bara. E una scritta: «Ti spareremo a fucilate nella schiena e ti faremo saltare l'azienda con le bombe». La notizia è stata diffusa da Altragricoltura con una nota.
«Gravissima ed esplicita - si legge - la provocazione che viene nel mezzo di una lotta dura. Lotta che ha l'obiettivo di salvare migliaia di aziende dalle vendite all'asta. Nei giorni scorsi avevamo dovuto registrare l'incendio di parte della fattoria di uno dei cinque contadini in sciopero della fame per protestare contro i pignoramenti; oggi le minacce di morte a Riccardo Piras». Lo sciopero della fame, in realtà, è stato sospeso, in attesa che dal ministero e dalla Regione arrivi una risposta alla richiesta di rinegoziare i mutui con le banche. In nome del libero mercato, l'Unione europea ha bloccato i finanziamenti regionali all'innovazione tecnologica delle aziende. Soli di fronte agli istituti di credito, contadini e pastori devono pagare mutui con tassi d'interesse sino al 13%. Moltissimi non ce la fanno. Da qui le vendite all'asta.
«Sappiamo - si legge ancora nella nota diffusa ieri da Altragricoltura - che nel grande business che si sta consumando sulla pelle dei contadini sono coinvolti in molti. Sono tanti gli interessi che verrebbero favoriti dalla vendita delle aziende. C'è chi non vuole che su questa vicenda si puntino i riflettori. Ci sono in ballo i settecento milioni di euro chiesti dalle banche agli agricoltori sardi. E ci sono gli interessi di tanti affaristi che cercano di comprare le aziende spesso per alimentare la speculazione edilizia lungo le coste o in aree di investimenti turistici. (dal manifesto)

giulia angius 18.10.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)
1)Maria Laura Frattarelli…………………………………………

(PER RAGIONI DI SPAZIO) ………………………………..

71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81) Benedetto Santino
82 Capochiani Gino
83 Davide Medda
84 Alessandro B
85 Massimiliano Monopoli
86 Monica Serra
87 Marcello Sciuto
88 Stefania G
89 Enrica Giachino
90 Francesco Vitobello
91 MARIO P.
92 MARIANGELA B.
93 cettina d.
94 Busonero Mario (SARDEGNA)
95 Angela Cametti (angela cam)
96 Rinaldi eraldo
97 Massimiliano T.
98 Massimo C
99 Monna Lisa (Lisa Monnato)
100 Ruggiero Christian
101 Piero Calandri
102 Fabio Marx
103 tagliafierro stelio
104 Sante Marafini
105 Fabrizio Di Vito
106 Riccardo Orlandi
107 Rodolfo S


Ciao stelio chi si vede ... ehm legge :) p.s.: "Deluso da Grillo" ero io :-)
ciao

rudy s 18.10.07 15:12| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)
1)Maria Laura Frattarelli…………………………………………

(PER RAGIONI DI SPAZIO) ………………………………..

71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81) Benedetto Santino
82 Capochiani Gino
83 Davide Medda
84 Alessandro B
85 Massimiliano Monopoli
86 Monica Serra
87 Marcello Sciuto
88 Stefania G
89 Enrica Giachino
90 Francesco Vitobello
91 MARIO P.
92 MARIANGELA B.
93 cettina d.
94 Busonero Mario (SARDEGNA)
95 Angela Cametti (angela cam)
96 Rinaldi eraldo
97 Massimiliano T.
98 Massimo C
99 Monna Lisa (Lisa Monnato)
100 Ruggiero Christian
101 Piero Calandri
102 Fabio Marx
103 tagliafierro stelio
104 Sante Marafini
105 Fabrizio Di Vito
106 Riccardo Orlandi
107 Rodolfo S


Ciao stelio chi si vede ... ehm legge :) p.s.: "Deluso da Grillo" ero io :-)
ciao

rudy s 18.10.07 15:09| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)
1)Maria Laura Frattarelli…………………………………………

(PER RAGIONI DI SPAZIO) ………………………………..

71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81) Benedetto Santino
82 Capochiani Gino
83 Davide Medda
84 Alessandro B
85 Massimiliano Monopoli
86 Monica Serra
87 Marcello Sciuto
88 Stefania G
89 Enrica Giachino
90 Francesco Vitobello
91 MARIO P.
92 MARIANGELA B.
93 cettina d.
94 Busonero Mario (SARDEGNA)
95 Angela Cametti (angela cam)
96 Rinaldi eraldo
97 Massimiliano T.
98 Massimo C
99 Monna Lisa (Lisa Monnato)
100 Ruggiero Christian
101 Piero Calandri
102 Fabio Marx
103 tagliafierro stelio
104 Sante Marafini
105 Fabrizio Di Vito
106 Riccardo Orlandi
107 Rodolfo S


Ciao stelio chi sei vede ... ehm legge :) p.s.: "Deluso da Grillo" ero io :-)
ciao

rudy s 18.10.07 15:06| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)
1)Maria Laura Frattarelli…………………………………………

(PER RAGIONI DI SPAZIO) ………………………………..

71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81) Benedetto Santino
82 Capochiani Gino
83 Davide Medda
84 Alessandro B
85 Massimiliano Monopoli
86 Monica Serra
87 Marcello Sciuto
88 Stefania G
89 Enrica Giachino
90 Francesco Vitobello
91 MARIO P.
92 MARIANGELA B.
93 cettina d.
94 Busonero Mario (SARDEGNA)
95 Angela Cametti (angela cam)
96 Rinaldi eraldo
97 Massimiliano T.
98 Massimo C
99 Monna Lisa (Lisa Monnato)
100 Ruggiero Christian
101 Piero Calandri
102 Fabio Marx
103 tagliafierro stelio
104 Sante Marafini
105 Fabrizio Di Vito
106 Riccardo Orlandi


stelio tagliafierro 18.10.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)
1)Maria Laura Frattarelli…………………………………………

(PER RAGIONI DI SPAZIO) ………………………………..

71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81) Benedetto Santino
82 Capochiani Gino
83 Davide Medda
84 Alessandro B
85 Massimiliano Monopoli
86 Monica Serra
87 Marcello Sciuto
88 Stefania G
89 Enrica Giachino
90 Francesco Vitobello
91 MARIO P.
92 MARIANGELA B.
93 cettina d.
94 Busonero Mario (SARDEGNA)
95 Angela Cametti (angela cam)
96 Rinaldi eraldo
97 Massimiliano T.
98 Massimo C
99 Monna Lisa (Lisa Monnato)
100 Ruggiero Christian
101 Piero Calandri
102 Fabio Marx
103 tagliafierro stelio
104 Sante Marafini
105 Fabrizio Di Vito
106 Riccardo Orlandi

stelio tagliafierro 18.10.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

ecco GLI SPETTACOLI CHE DOBBIAMO VEDERCI ... E SE NN CI LASCIAMO LA PELLE ....MASTELLA ...AMATO ANDATE FANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO FIGLI DI PUTTANAAAAAAAAAAAAAAA
CRONACA InviaStampaUn albanese di 40 anni, temendo di perdere l'affidamento dei figli, fa una strage
Interviene un agente che uccide l'assassino in fuga. Una tragedia annunciata
Spara all'udienza di separazione
Due morti, gravissima la moglie
Dietro la scelta di dividersi, una storia di violenze quotidiane ai danni della consorte
Vannino Chiti: "Un atto di negligenza". Mastella ha chiesto un rapporto alla magistratura


Una ferita viene portata in ospedale
REGGIO EMILIA - Non sopportava di perdere l'affidamento delle figlie e nell'aula del tribunale di Reggio Emilia dove si celebrava la sua separazione, ha sfogato la rabbia che covava da tempo. Accecato dalla follia, ha sparato prima contro la moglie e poi contro il cognato. "Ha fatto fuoco almeno una decina di volte", ha detto un testimone. Un colpo ha ferito l'avvocato della moglie, un'altro il poliziotto che lo voleva fermare. "Una scena allucinante", ripeteva ieri il suo legale. L'ultimo proiettile l'ha sparato un poliziotto che si è trovato ad incrociare l'assassino mentre accompagnava un imputato all'udienza per direttissima. Morto lo sparatore; morto suo cognato che aveva tentato di disarmarlo; in gravi condizioni la moglie dell'assassino ricoverata dopo un intervento al torace nel reparto di rianimazione.

Ha ucciso davanti alle due figlie di 16 e 12 anni l'albanese Klirimi Fajzo, 40 anni di Durazzo,

maurizio galvani 18.10.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

CAMPAGNA "NO ALLA CACCIA NEI CAMPI DEI CONTADINI"
*************************************************
IL VECCHIO CACCIATORE CONTADINO CHE NON USAVA IL FUCILE MA SI LIMITAVA A QUALCHE TRAPPOLA, CHE ORA HA DISMESSO, PERCHE' NEL CAMPO DIETRO CASA, ORMAI NON C'E' PIU' NEMMENO IL RICORDO DELLE LEPRI E DELLE PERNICI
OGGI QUESTO VECCHIO ANZIANO CONTADINO DOPO CHE GLI HANNO PORTATO VIA LEPRI E PERNICI DEVE STARE ATTENTO CHE NON GLI PORTINO VIA ANCHE LA VITA

I CACCIATORI ARRIVANO A ORDE, QUASI MARCIASSERO IN PRIMA LINEA ALLA CACCIA DEL NEMICO SELVATICO, E GUAI A CHI OSA ATTRAVERSARE LORO LA STRADA, UN ARCAICO ARTICOLO DEL NOSTRO CODICE CIVILE IL N° 842 GLI AUTORIZZA AD INOLTRARSI DENTRO LA PROPRIETA' ALTRUI, NEL DISPREZZO DI QUALUNQUE FORMA DI VIVERE CIVILE

FUORI I CACCIATORI DALLE TERRE DEI CONTADINI
NIENTE ARMI NEI NOSTRI CAMPI

FUORI I CACCIATORI DA CASA NOSTRA

FIRMA E FAI FIRMARE LA "PETIZIONE CACCIA" PER ABOLIRE L'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

Aiuta i nostri amici animali, non essere insensibile al grido di dolore e di aiuto che ti chiedono tanti animali a rischi estinzione, non permettere che gli esseri viventi specie dopo specie sparisca per sempre dal nostro Pianeta.

Grazie dell'aiuto.

clicca sul mio nome pochi click ed arrivi sul modulo della Petizione Online

matteo t. 18.10.07 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Tra i link utili aggiungerei http://www.sovranitamonetaria.org in quanto l'obbligo di chiedere prestiti è dovuto all'attuale sistema della moneta debito! "La proprietà della moneta è del popolo perchè ce la prestano le banche???" Questa frase la disse Grillo nel tour Apocalisse Morbida nel lontano 1998 ... e poi ha smesso ... chissà perchè!!!

Deluso da Grillo 18.10.07 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena letto quanto sta succedendo in Sardegna e vi posso garantire che il mio sdegno è altissimo. Di questo passo ci trasferiremo tutti nelle banche e chiederemo loro di poter disporre dei loro locali per uso abitativo. Basta, non se ne può più di Mutui, prestiti e quant'altro concesso dalle banche a cui poi il cittadino deve fare fronte come se si trovasse esposto in balia di usurai!

Ivano Canepa 18.10.07 13:18| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ITALIANIIIIIIII .... NON ABBATTIAMOCI POSSIAMO ANDARE FIERI DEI NOSTRI BANCHIERI CIALTRONI ITALICI .... RITIRIAMO TUTTI I NOSTRI SOLDI DA QUESTI CIALTRONI STROZZINI LEGALIZZATI E VEDIAMO SE NON LI FACCIAMO RITORNARE NELLA MELMA DELLA LORO CLASSE CIALTRONA.... RITIRIAMO I NOSTRI SOLDI DALLE BANCHE E METTIAMOLI IN GINOCCHIO...

giuseppe s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.07 13:01| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANIIIIIIII .... NON ABBATTIAMOCI POSSIAMO ANDARE FIERI DEI NOSTRI BANCHIERI CIALTRONI ITALICI .... RITIRIAMO TUTTI I NOSTRI SOLDI DA QUESTI CIALTRONI STROZZINI LEGALIZZATI E VEDIAMO SE NON LI FACCIAMO RITORNARE NELLA MELMA DELLA LORO CLASSE CIALTRONA.... RITIRIAMO I NOSTRI SOLDI DALLE BANCHE E METTIAMOLI IN GINOCCHIO...

giuseppe s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.07 12:59| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho sempre creduto che l'Italia non fosse una democrazia, ma un'oligarchia.

La nostra storia ci insegna che per sviluppare un sentimento nazionale ci vuole tempo, noi siamo ancora un paese giovane che ha bisogno di tempo perchè gli Italiani si sentano tali.

L'unico merito di questa classe politica è quello che con la sua finta incompetenza sta facendo in modo che questo sentimento nazionale si stia svegliando più velocemente.

Se cominceremo a smettere di ragionare in termini di destra e sinistra ci faremo il primo grosso favore, perchè quando qualcuno viene messo alle strette smette di ricordarsi di quale schieramento fa parte e fa immediatamente fronte comune per fare in modo che lo status quo rimanga tale.

Svegliamo le nostre coscienze, cerchiamo di fare in modo che chi ha dato il sangue per questo paese non lo abbia dato invano.

Bisogna solo avere il coraggio di farsi le domande giuste.

Non cadiamo nei loro tranelli.

L'Italia è un paese dalle infinite risorse, basta saperle usare nel modo dovuto, basta volerle bene.

Vorrei chiedere a chi ci governa se per caso sa a che punto sono i lavori sulla Salerno-reggio calabria, quando iniziarono io ero bambino.

Enrico C. Commentatore certificato 18.10.07 12:23| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 18.10.07 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ne ha sentito parlare nei vari tg? No, ovviamente! Però sono stati tutti solerti nel dare la notizia del giudice tedesco che dava a un violentatore le 'attenuanti dovute alle origini sarde'. Come sempre, oltre al danno, la beffa. E il livello di insoddisfazione sale...di questo passo ci ritroveremo come i somali: o imbracceremo un fucile o emigriremo...occhio politicanti da strapazzo.

Simone Brugnetti 18.10.07 11:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Perdonate la mia ignoranza. Ogni volta che leggo di una legge, delibera, etc mi prendo la briga di andare a leggerla. Tutte le volte il risultato è lo stesso: non ci capisco niente. Non parlo politichese e quei riferimenti a leggi, decreti, delibere, etc sono troppo macchinosi per uno che non ha studiato giurisprudenza.
Qualcuno riesce a spiegarmi, in soldoni, in cosa consiste chiaramente questa legge?
Potrebbe essere utile aggiungere ai post in cui si citano articoli vari, una piccola delucidazione in merito.
Ciao
Marco

PS
non vedo l'ora di vedere le prime elezioni regionali-provinciali-comunali per vedere come reagiranno i dipendenti....

marco d'urso 18.10.07 11:49| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ti scrivo perché ritengo che, almeno in questi ultimi anni, tu sia l'unico in Italia ad avere il coraggio di esporre e condividere i nostri pensieri, quelli che noi, gente comune, teniamo nascosti per paura o per indifferenza.
In questi giorni sia la tv che i giornali stanno cercando di distrarre la nostra attenzione dai fatti principali, con notizie inerenti ad incidenti stradali. Condivido l’urgenza e la necessità di trovare una soluzione a questa tragedia, che ogni anno stronca la vita di miglia di persone, senza tener conto dei feriti e delle conseguenze sociali ed economiche che ne derivano. Comprendo che certe cose non si possono dire, perché andrebbero contro gli interessi di molti, ricchi e meno ricchi. Si parla delle stragi del sabato sera, si parla di aumentare le pene a chi guida in stato di ebbrezza, si parla di tutto tranne di imporre alle case automobilistiche di limitare la velocità alle auto. Certo, che senso avrebbe vendere una Ferrari, una Mercedes o una BMW a cifre esorbitanti, quando la loro velocità massima è di 130 Km/h? Lo stesso di ora, per il confort e il design! Ti chiedo, che senso ha vendere delle auto che arrivano a 200-250 Km/h se il limite di velocità, in autostrada, è di 130 Km/h? Lo Stato ci considera come dei bambini, con la scusa della “libertà” (che non abbiamo) ci impone le sue regole, e noi, come tali, eseguiamo senza battere ciglio. Lo Stato però mi dice, come semplice cittadino, che non posso compare un’arma da fuoco, salvo casi particolari, e nel caso acconsenta devo lasciarla a casa (non parlo di persone che ci lavorano), però un’arma su quattro ruote posso comprarla e portarla in giro come e quando voglio. Allora, visto che per lo Stato siamo dei bambini, perché non li obbligano a mettere sul mercato delle auto che non possono andare oltre i 130 Km/h, invece di spendere milioni di Euro in prevenzione inutile. Alle case automobilistiche non cambierebbe nulla, e forse risparmiando sul motore guadagner. di più.

massimiliano fedeli 18.10.07 10:56| 
 |
Rispondi al commento

suggerimento in riferimento al prossimo v day:

credo sia opportuno avere come obiettivo temi piu generali piuttosto che cosi specifici oppure su piu argomenti , concentrarlo sul solo finanziamento ai giornali potrebbe essere riduttivo e non avere una grossa affluenze nelle piazze.
la prossima volta dobbiamo esserea ncora di più
ivano izzo

ivnao izzo Commentatore in marcia al V2day 18.10.07 10:47| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Volevo comunicare che il link al video della RAI non funziona più .....non lo avranno mica censurato?
www.raiclicktv.it


Domenico B. Commentatore certificato 18.10.07 10:05| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Volevo comunicare che il link al video della RAI non funziona più .....non lo avranno mica censurato?
www.raiclicktv.it


Domenico B. Commentatore certificato 18.10.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento

CUFFARO RISCHIA 8 ANNI DI RECLUSIONE.
IL SUO LEADER CASINI NON FA NESSUNA DICHIARAZIONE.
IL SEGRETARIO DEL SUO PARTITO LORENZO CESA HA UNA STORIA PERSONALE INTERESSANTE (WIKIPEDIA).

LAUREATO IN SCIENZE POLITICHE ALLA "LUISS DI ROMA",
UNIVERSITA' DI CUI E' PRESIDENTE LUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO E HA NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
GAETANO CALTAGIRONE(SUOCERO DI CASINI).
LORENZO CESA NEL 1992 FU INDAGATO DALLA PROCURA DI ROMA PER PRESUNTI ILLECITI RIGUARDO ALL'EMISSIONE DI UN FINANZIAMENTO DI 90 MILIARDI.
NEL 1993 ACCUSATO DAI MAGISTRATI PER AVERE RISCOSSO UNA MAZZETTA DI TRECENTOMILA€ PER CONTO
DEL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI PRANDINI.
DOPO DUE GIORNI DI LATITANZA,SI CONSEGNA ALLE AUTORITA'.CONFESSA TUTTO E VIENE CONDANNATO A TRE ANNI E TRE MESI DI RECLUSIONE INSIEME A PRANDINI CHE PRENDE 6 ANNI E 4 MESI.
RICORRE IN APPELLO MA IL REATO VIENE PRESCRITTO GRAZIE ALLE MODIFICHE ALLA LEGISLAZIONE DEL GOVERNO BERLUSCONI.
LA FULGIDA CARRIERA LO PORTA NEL 2004 AL PARLAMENTO EUROPEO COME MEMBRO DELLA COMMISSIONE
BILANCI,DELLA COMMISSIONE PER LE LIBERTA' CIVILI,LA GIUSTIZIA E GLI AFFARI INTERNI.
DAL 2005 E' SEGRETARIO DELL'Udc.

NEL MARZO 2006 E' NUOVAMENTE INDAGATO DALLA PROCURA DI CATANZARO PER TRUFFA E ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE NELL'INCHIESTA "POSEIDON".
L'ACCUSA RIGUARDA CINQUE MILIARDI DI LIRE TRUFFATI ALL'UNIONE EUROPEA TRAMITE UNA SOCIETA' FANTASMA.

VEDE CASINI,INVECE DI ESPRIMERE LA SUA INDIGNAZIONE PER "L'ATTACCO A BIAGI" DELL'8 SETTEMBRE,SI PREOCCUPI DELL'INDIGNAZIONE DEI
SUOI ELETTORI.

maurizio di vita Commentatore in marcia al V2day 18.10.07 09:48| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

.
.
.
.
................................................................
................................................................
..XX......XX..XX..XXXXX....XXXXX....XXXX....
..XX......XX..XX..XX....XX..XX........XX....XX..
..XX......XX..XX..XX....XX..XXXX....XX....XX..
....XX..XX....XX..XX....XX..XX........XX....XX..
......XXX......XX..XXXXX....XXXXX....XXXX....
................................................................
................................................................

TERRA! 7 OTTOBRE 2007
Speciale del TG5 sul problema ROM e rumeni
Nel loro paese non deliquono perche' ci sono
leggi e pene piu' severe !!!
*** DIVULGATELO ***

YOUTUBE (10 min)
http://it.youtube.com/watch?v=CJTNESTGQGE

VERSONE INTEGRALE (50 min)
- vai su google
- cerca PAESE BALOCCHI WASABI
- clicca sul link al blog
- vedi "Contenuti recenti" (sulla destra)
- clicca su "Links eD2K"

by Wasabi

WASABI spazioblog IT 18.10.07 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Comprendo la situazione dell'agricoltura in Sardegna, ma quando mai nel nostro bel paese si pensa alle conseguenze? Non lo facciamo nel privato figuriamoci nel pubblico!
Io sono preoccupatissima per quando i nostri ENTI LOCALI dovranno pagare (tra una decina di anni circa) tutti i costi degli SWAP che hanno sottoscritto allegramente e senza capire (tanto non sono soldi del loro c/corrente e QUELLI non governeranno più chissenefrega...). Come al solito ci saranno le via crucis al TG di turno che la situazione è grave .... e non è colpa loro...

CHIEDERANNO PIU' TASSE E' NORMALE, E LO FARANNO ANCHE CON CHI ANCHE ALLORA PRENDERA' 600 EURO DI PENSIONE..... E NON CI SARANNO ALTRI MODI.... INSOMMA ECCOCI, SIAMO QUI PER VOI, NOI POPOLO DEGLI ERNESTI, PRIMA BAMBOCCIONI FORZATI (NON TUTTI PERO'), E POI SEMPLICI DISPERATI!

LA STREGA

maria rossi 18.10.07 09:42| 
 |
Rispondi al commento

FINO A 1 MINUTO FA ERO AUTENTICATA SU QUESTO BLOG!!!...MI ARRENDO....

CONCETTA GRASSI 18.10.07 09:41| 
 |
Rispondi al commento

.
.
.
.
................................................................
................................................................
..XX......XX..XX..XXXXX....XXXXX....XXXX....
..XX......XX..XX..XX....XX..XX........XX....XX..
..XX......XX..XX..XX....XX..XXXX....XX....XX..
....XX..XX....XX..XX....XX..XX........XX....XX..
......XXX......XX..XXXXX....XXXXX....XXXX....
................................................................
................................................................

TERRA! 7 OTTOBRE 2007
Speciale del TG5 sul problema ROM e rumeni
Nel loro paese non deliquono perche' ci sono
leggi e pene piu' severe !!!
*** DIVULGATELO ***

YOUTUBE (10 min)
http://it.youtube.com/watch?v=CJTNESTGQGE

VERSONE INTEGRALE (50 min)
- vai su google
- cerca PAESE BALOCCHI WASABI
- clicca sul link al blog
- vedi "Contenuti recenti" (sulla destra)
- clicca su "Links eD2K"

by Wasabi

VIDEO 4 FREE 18.10.07 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Comprendo la situazione dell'agricoltura in Sardegna, ma quando mai nel nostro bel paese si pensa alle conseguenze? Non lo facciamo nel privato figuriamoci nel pubblico!
Io sono preoccupatissima per quando i nostri ENTI LOCALI dovranno pagare (tra una decina di anni circa) tutti i costi degli SWAP che hanno sottoscritto allegramente e senza capire (tanto non sono soldi del loro c/corrente e

maria rossi 18.10.07 09:36| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe è scandaloso cliccando il link rai click appare il messaggio "spiacenti, il video richiesto non è più disponibile". sarà un caso.

andrea p. Commentatore certificato 18.10.07 09:33| 
 |
Rispondi al commento

------------------ ATTENZIONE! -------------------

Ho come l'impressione che quest Blog stia involvendo su se stesso: commenti filtrati, discussioni non pubblicate, commenti votati cancellati...Mah

Insomma, vediamo di fare della TRASPARENZA così sbandierata e (tanto reclamata ai politici) il comune denominatore di questo sito, altrimenti... CHE DELUSIONE!!

PS: oramai è da tempo che sono stati inviati migliaia di post, più o meno interessanti e più o meno costruttivi: quand'è che DALLE PAROLE PASSIAMO AI FATTI?

Albano Michele Commentatore certificato 18.10.07 09:29| 
 |
Rispondi al commento

S.O.S
sono giorni che a milano c'e' un'aria irrespirabile e nessuno dice o fa nulla!
che fine hanno fatto le centraline di controllo?
a gia' tanto i valori consentiti dalla ue li abbiamo superati da un pezzo...

enzo rossi 18.10.07 09:09| 
 |
Rispondi al commento

piena solidarietà ai sardi resistete....

altra piaga sociale "assicurazioni tariffe usuraie"

A. bucciero (maverick-ita) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.07 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Perché la video su www.raiclicktv.it

non è più disponibile? E stata censurata? e da chi?

freda maurizio 18.10.07 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che dire, l'ennesima dimostrazione di quanto "banche", "assicurazioni" e "istituzioni finanziarie", siano le parti "sociali" veramente protette dal governo, qualsiasi sia lo schieramento politico rappresentato..a dimenticavo non esiste più uno schieramento politico.. è tutto per così dire..econimico.., vorrei tornare nell'era romanica..li chi sbagliava pagava sul serio di tasca propria..
Tutto il mio sostegno di persona onesta va ai meravigliosi "amici sardi" che lottano per difendere un diritto sacrosanto, Beppe facciamo un altro v-day a loro favore affinchè a livello europeo sia abolita la fantomatica legge "proteggi banche" come io la definisco...

cesare valorosi 18.10.07 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda il tema dell'informazione, qui si possono trovare approfondimenti

http://wakeupitaly.myblog.it/

Luca B. Commentatore certificato 18.10.07 02:23| 
 |
Rispondi al commento

Abbbbepppe!
T'hanno soppresso il link su rai click!!
Hi Hi ...
Non è possibile vedere il filmato!
Sono come BAMBINI!

Roberto Gibellini 18.10.07 02:05| 
 |
Rispondi al commento

Chi non ha visto REPORT domenica sera cerchi di recuperare la puntata.Facciamo attenzione al signoraggio bancario.
ma sono rimasto sconvolto anche dai rappresentanti di enti pubblici, come comuni e regioni, ci prendono proprio per idioti?bisogna avere proprio una faccia come il cu**.

Davide Regruto 18.10.07 00:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 18.10.07 00:34| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE HO FATTO ATTENZIONE ALLA GRAVISSIMA SITUAZIONE IN SARDEGNA E ALLA REALTA’ DEI DERIVATI CHE, GRAZIE ALLA TRASMISSIONE REPORT, HA EVIDENZIATO UNA MINA GIÀ ESPLOSA MA IN MODO SILENTE.
MI RIFERISCO IN PARTICOLARE AL FATTO CHE LA MAGGIORE DIFFUSIONE DI QUESTI PRODOTTI FINANZIARI, PERICOLOSISSIMI E SUBDOLI, SI REGISTRA NEGLI ENTI.
SE DUE PIÙ DUE FA QUATTRO VUOL DIRE CHE GLI STESSI CONTRAENTI METTONO A GARANZIA, EVIDENTEMENTE, IL TERRITORIO. QUINDI SE LA NAZIONE ESISTE PERCHÉ’ ESISTE IL TERRITORIO NAZIONALE…NON APPENA IL PRIMO ENTE VA IN BANCAROTTA CON EFFETTO DOMINO SALTANO TUTTI E ADDIO ALLA NAZIONE STESSA.DALLE MIE PARTI, VIVO A PALERMO, VOLEVANO TANTO DIVENTARE PROTETTORATO AMERICANO. MI SA CHE CI SONO GIÀ RIUSCITI VISTA LA GRAVISSIMA SITUAZIONE DEBITORIA DELLA REGIONE SICILIA, CHE RICORDIAMO A TUTTI I NOSTRI DIPENDENTI E’ DA SEMPRE A “STATUTO SPECIALE” E QUINDI FEDERALE. ECCO COSA CREA IL FEDERALISMO, POLITICI SPREGIUDICATI CHE SI VENDONO IL BENE COMUNE PER INTERESSI PERSONALI O DI PICCOLE LOBBIES.OVVIAMENTE QUESTE NOTIZIE NON CIRCOLANO IN NESSUN MEDIA E LE PERSONE ONESTE E DI BUON SENSO DEVONO ANCHE SOPPORTARE CHE QUESTI DIPENDENTI, CHE SI PROFESSANO DI CENTRO SINISTRA, SONO TUTTI CONTENTI NELL’AFFERMARE CHE IL FEDERALISMO E’ BUONA COSA.PER CONCLUDERE TI INVITO AD INDIRE UNA PETIZIONE CHE POSSA SOTTERRARE DI VERGOGNA TUTTI I NOSTRI DIPENDENTI CHE OGGI STANNO AL GOVERNO NELLA SPERANZA DI COSTRINGERLI A PROMULGARE LEGGI FINALMENTE IN FAVORE DEI CITTADINI.
ALCUNE PROPOSTE POTREBBERO ESSERE LE SEGUENTI:
1)ANNULLAMENTO IMMEDIATO DI TUTTE LE OPERAZIONI FINANZIARIE “DERIVATE” STIPULATE DA ENTI E DIVIETO ASSOLUTO PER IL FUTURO DI CONTRARRE DEBITI DI TIPO SPECULATIVO.
1)ANNULLAMENTO IMMEDIATO DI TUTTE LE OPERAZIONI FINANZIARIE “DERIVATE” STIPULATE DA PRIVATI/IMPRESE CHE DIMOSTRINO LA MALAFEDE DEL PROPONENTE.
3)LA CLASS ACTION
4)INASPRIMENTO DELLE PENE CON LA REINTRODUZIONE DEL VERO “ERGASTOLO” PER TUTTI I REATI DI INQUINAMENTO AMBIENTALE E FRODI ALIMENTARI

Michele M. Commentatore certificato 18.10.07 00:19| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

SOS LITTERADOS

Da mia tanca antica e chiuso continente
dopo lungo imbarco di galere e brigantini
vestita d'oscuro e cinta da muraglie
in piedi son sbarcata a Capo Vivo Scoglio,
là dove l’anima si affaccia agli occhi

Era la stagione delle ghiande marine,
tanto amate dai tonni. Gondole a pesca
di erba corallina. Beccacce e allodole
piche e beccafichi, lentischi e olivastri,
cuculi anguille e trote, sul rio Spigulu

Punte di spina monti di pinna
cale di mosca porti di pollo
conche a rialtu spianate di sasso
dolce di Sulcis e d’isole forade,
contrade incontrate a Ca’ delle fate

Traversando l’isola da maestro a scirocco
solitudine, né altro che civette e allocchi
due cattedrali e un altare in marmo sardo
ma alle chiese manca pure il campanile,
ah, malvestita terra pure di bosco!

A ferro e fuoco l’atterraron i pastori
i cani lanosi torvi e insanguinati
i banditi, profughi furenti vessati mai prostrati
da Rio Filibertu i gesuiti le curie baronali,
le decime i censi le aquile i consoli pisani

sardina

eleonora forno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 23:44| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E' un dramma non può succedere..non possiamo lasciare che lo permettano..facciamolo sapere.
Quelli che vogliamo mandare via sono solo pupazzi che fanno il teatrino e ci prendono per il culo con programmi di 280 pagine, ci tengono impegnati con le cazzate, il calcio, i reality e una marea di parole che se ci ripensi non voglio no dire un cazzo....sanno benissimo che non potrà essere rispettato, perchè nessuno è d'accordo con quello che c'è scritto...lo sanno rivedetevi cosa dice Polito...sono tutti grandi amici che fanno lo stesso duro mestiere...chi comanda in realtà sono i banchieri...gente come Geronzi e suoi consimili...loro sono i mandanti dei crimini che la politica commette o che permette che vengano commessi.

PS: Se non l'avete visto guardatevi Report...si stanno mangiando l'Italia nessun governo potrebbe questo...non ci sono difese....sono loro i veri datori di lavoro dei politici.

Massimo Polo 17.10.07 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Termovalorizzatore di Ottana, approvata la graduatoria
Vincitrice della selezione è stata la società Urbaser, che ha proposto di smaltire i rifiuti a 56,4 euro a tonnellata, mentre attualmente a Cagliari e Macomer lo smaltimento dei rifiuti avviene al prezzo di 120 euro a tonnellata.

CAGLIARI, 7 GIUGNO 2007 - La giunta regionale ha approvato questo pomeriggio la delibera con la quale prende atto dell'esito della selezione della relativa graduatoria per il progetto di un termovalorizzatore nella area industriale di Ottana. Il bando per il project financing è stato vinto dalla società Urbaser, alla quale verrà affidato il compito di mettere a punto il progetto per l'impianto di trasformazione in energia dei rifiuti della Sardegna centrale e settentrionale, mentre quelli della Sardegna meridionale verranno "bruciati" nell'area industriale del Casic a Cagliari.

I vincitori della gara, alla quale hanno partecipato altri 3 concorrenti, hanno proposto di smaltire i rifiuti a 56,4 euro a tonnellata (60,9 con le utilities) mentre l'investimento sempre senza utilities è di 262 milioni di euro. Lo smaltimento dei rifiuti a Cagliari e Macomer avviene oggi al prezzo di 120 euro a tonnellata. La delibera della giunta prevede ora che il progetto, già nella fase di elaborazione, venga sottoposto all'attenzione delle popolazioni dell'area di Ottana, a cavallo tra le province di Nuoro e Oristano. Il bando prevede lo smaltimento di una media di 200 tonnellate di rifiuti in due delle linee del nuovo impianto, con una terza linea riservata alla produzione di energia con biomasse. La delibera incarica l'Ente foreste di fornire il quadro della possibile produzione e del costo delle biomasse in Sardegna.

Grazie Soru


Difendiamo la tipicità della nostra terra dalle banche e dalle multinazionali!!!
Non permettiamo ai nostri dipendenti di svendere il nostro patrimonio territoriale come sta accadendo anche a Castelfalfi (Toscana) dove una multinazionale tedesca ha acquistato la proprietà dell'intero paese e dove si stanno permettendo di rovinare il caratteristico paesaggio toscano per fare villaggi turistici e campi di golf a perdita d'occhio abbattendo piante secolari ed inquinando il suolo (Si paventa anche il falso storico).
Come sta accadendo a Noto (Sicilia) dove una multinazionale americana ha ottenuto i permessi dalla regione sicilia (Toto o vasa vasa, Salvatore Cuffaro, richiesta di pena di 8 anni di reclusione per rapporti con cosa nostra, presidente della regione Sicilia) per trivellare il terreno per estrarre combustibili fossili in un sito che è patrimonio dell'Unesco (Noto è definita perla del Barocco). Casi analoghi al problema sardo da cui dobbiamo difenderci con le unghie e con i denti.
Reset !!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Vaffanculo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Enrico Marra 17.10.07 23:05| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Secondo gli esperti e saggi scrittori,questo fenomeno che si è verificato in Sardegna,e del quale i media,o non ne parlano,o danno giustificazioni nel mentre però si verifica l'esproprio fuorilegge,serve per rendere schiavi delle banche anche gli agricoltori.Gli usuraibanchieri,sanno che l'umanità che vive in campagne sarde,oltre che longeva,è autosufficiente,non del tutto soggetta all'economia monetaria,sfugge al controllo dei banchieri.La devono smettere di coltivare,devono perdere il lavoro,comperare ciò che viene dall'India e dalla Cina,devono indebitarsi con carte di credito,devono trasferirsi in città,insomma devono smetterla di contribuire al riscaldamento globale.

stefano masetti 17.10.07 22:56| 
 |
Rispondi al commento

io penso che tutti i sacrifici che anno fatto i genitori nostri,il sistema politico in accordo con le banche si prenderanno tutto.il processo e gia iniziato da un bel pò.Io penso che il progetto dei potenti, e impoverire chi onestamente lavora!Le banche non sono altro che strozzini autorizzati dai potenti!!

gigino marinaccio 17.10.07 22:55| 
 |
Rispondi al commento

io penso che tutti i sacrifici che anno fatto i genitori nostri,il sistema politico in accordo con le banche si prenderanno tutto.il processo e gia iniziato da un bel pò.Io penso che il progetto dei potenti, e impoverire chi onestamente lavora!Le banche non sono altro che strozzini autorizzati dai potenti!!

gigino marinaccio 17.10.07 22:54| 
 |
Rispondi al commento

io penso che tutti i sacrifici che anno fatto i genitori nostri,il sistema politico in accordo con le banche si prenderanno tutto.il processo e gia iniziato da un bel pò.Io penso che il progetto dei potenti, e impoverire chi onestamente lavora!Le banche non sono altro che strozzini autorizzati dai potenti!!

gigino marinaccio 17.10.07 22:53| 
 |
Rispondi al commento

io penso che tutti i sacrifici che anno fatto i genitori nostri,il sistema politico in accordo con le banche si prenderanno tutto.il processo e gia iniziato da un bel pò.Io penso che il progetto dei potenti, e impoverire chi onestamente lavora!Le banche non sono altro che strozzini autorizzati dai potenti!!

gigino marinaccio 17.10.07 22:51| 
 |
Rispondi al commento

"L'arrocamento delle alte valli, il ritorno delle xenofobie, le periferie francesi in fiamme, il Vajont e la Val Susa, le guerre balcaniche e il disastro in Medio Oriente: Paiono sintomi della stessa febbre, della stessa dilapidazione. Lì, di fronte alle prime luci della pianura italiana, alle porte delle cento città, sento il malessere delle mille periferie. La rivolta del pagus, il villaggio disprezzato da milleni. Pare che pagus venga dal verbo latino pangere, piantare; un'allusione alla pietra miliare ficcata nel grande nulla della provincia. Quel segno imperiale era l'unica identità concessa ai gonzi campagnoli. Così gonzi, nel pregiudizio dei cives, da essere considerati automaticamente non cristiani. "Pagani", per l'appunto".
Paolo Rumiz, La leggenda dei monti naviganti, Feltrinelli, Milano, 2007.


Ecco dunque i prossimi scontri-incontri del futuro di questo mondo:
città contro campagna; paesi contro aree metropolitane; ambiente contro cemento; agricoltura contro industria; piccoli imprenditori contro grande distribuzione; antico contro moderno...

e noi cosa possiamo fare? dobbiamo fare gli indifferenti o scegliere da che parte stare?

Il mondo è a un bivio...qualcuno conosce la direzione giusta da prendere?

s.m. 17.10.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento

volevo complimentarmi con Beppe e con il suo staff.Sei riuscito la dove gli altri hanno fallito ormai sei la voce della verita che viaggia nello spazio immaginario di internet e che si riflette nella realtà di ogni giorno.Voi riuscite a toccare quelle corde sensibili che risiedono nel cuore del popolo che ama principi sani e semplici quali giustizia, equità,amore.
Sono d'accordo con voi in quanto svelate la vera natura del sistema sia politico che di ogni altro genere :la natura falsa di cose in cui siamo immersi e deviati incantati trascinati.quasi senza accorgercene.
SEI FORTE BEPPE E CO.CONTINUA COSI .

ilverde antonio 17.10.07 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito a striscia?
Il conflitto d'interesse delle banche?
DAI MUTUI AI TRIBUNALI !!
CHIUDIAMO con le banche italiane!Io conosco quelle straniere....europeee....sono migliori e non di poco!!
I nostri risparmi onesti possiamo portarli dove vogliamo.....è legale!!!
Avete investimenti in borsa .....uscite prima del collasso!!!
Cecheranno di persuadervi a non farlo....ma i soldi sono vostri come il 100% del rischio!!!
State perdendo? acettate la perdita::::in futuro perdereste di più!!
Auguri a tutti
per informazioni clicca il nome e chiedi...il Capitan vi risponderà!

Jessica Moh 17.10.07 21:21| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

viva la campagna....
bisogna tornare indietro per stare meglio!!!

massimo gianna 17.10.07 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta voglio dissentire…


Cari ragazzi da quando frequento questo blog mi sono sentito rinascere, perche’, sento scorrere in me nuova linfaa, come quella di un salice. o di un ventenne ,e credetemi capisco i vostri dubbi, le vostre incertezze, le difficolta’ che incontrate ogni giorno, del resto chi vi parla e’ uno che di difficolta’ ne ha avute tantissime. Troppe direi .Ebbene riguardo ai paciocconi vorrei dire la mia., certo, i disagi e le delusioni che puo’ avere un giovane in questo periodo sono tanti dove la verita’ stessa e fatta menzogna, e inganno per voi.
Ma da questo, al motivo di costruirsi una famiglia ne passa .
Io credo che i giovani abbiano bisogno di combattere, perche’ la vita non e’ fatta solo di agevolazioni , ma soprattutto di sacrifici.Dissento oltremodo quando due giovani si incontrano e si uniscono nella sola convivenza. Secondo me siamo lontani da quello che invece dovrebbe essere un vero matrimonio .Credo inoltre che crearsi una famiglia sia una cosa bellissima, . davanti a dio e davanti agli uomini Chi convive nega al proprio partners la dignita di un amore dignitoso verso la società. E vi invito dunque a riflettere, a combattere , ma anche a sentirvi uomini di fronte alle responsabilità della vita. affinche’ i vostri figli possano vivere in un mondo migliore. Vostro nonno Lucio

lucio arrigo vacchi (succo- di limone) Commentatore certificato 17.10.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento


e un peccato che questo argomento interessi poco .., ci sono pochi interventi.
Invece e un settore fondamentale, per la “salute” del paese.
Speriamo che il Grillo metta tra le priorità l’Agricoltura.

QUELLO CHE ACCADE IN QUESTO SETTORE DA 20 ANNI E QUALCOSA DI ABBERRANTE!!!!!!!!!!!!

paolo rinaldi 17.10.07 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sul sito www.vita.it:

"I giovani insigniti del Premio Socialis avranno la possibilità di svolgere uno stage della durata di almeno tre mesi presso alcune delle aziende sostenitrici (BNL-Gruppo BNP Paribas, Campus, Canon, Fondazione Chiesi, Henkel, Merck Serono, Novartis e Unilever), particolarmente attive nel campo sociale, o degli enti patrocinanti."


La Unilever è così"particolarmente attiva nel campo sociale" che sta mandando sulla strada 200 famiglie a Cagliari

http://unilevercagliari.blogspot.com/


sono agricoltore e allevatore della Basilicata,comprendo e sono vicino agli amici sardi,ma,nonostante non venga pubblicizzato,la situazione della aziende agricole delle aree marginali,ma dell'agricoltura tutta in generale,è più o meno simile.è avvilente ed umiliante,che un'intera categoria produttiva venga emarginata socialmente e culturalmente,i ritmi,le tradizioni e i grandi sacrifici che vivono gli agricoltori e gli allevatori sono sconosciuti ai più,prevalendo la nauseante e fraudolenta immagine della verde fattoria felice e del mulino bianco.
la realtà è che i prezzi dei nostri prodotti sono,quando ve bene fermi da un ventennio,mentre tutti gli altri fattori produttivi,la burocrazia e i protezionisti di un natura da scrivania si sono moltiplicati esponenzialmente.
Francamente,non ho una soluzione al rpoblema specifico,se non quello di consigliare una battaglia legale serrata e la massima pubblicità del vero volto della vita in campagna molto più vero, adulto e resposabile di quello che i media e i naturalisti da scrivania propinano alla opinione pubblica

Pierpaolo Magaldi 17.10.07 20:07| 
 |
Rispondi al commento

RaiClik ha eliminato il podcast........i "censori" hanno paura? paura di far conoscere la verita? ehehehehehe

m ferrari 17.10.07 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE
------------------------------------------------
COME VI AVEVO PROMESSO IERI VI INVIO UN COMUNICATO IMPORTANTISSIMO. GRAZIE A TUTTI:


Ti invio il comunicato di oggi:


“Assicuro il massimo impegno affinché nella finanziaria 2008, già in sede di esame presso il Senato, venga predisposto uno specifico emendamento che aiuti gli agricoltori della Sardegna.” Lo dice il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera Marco Lion in occasione della Conferenza Stampa tenutasi oggi nel Comune di Roma dagli agricoltori sardi, le cui aziende sono sotto esproprio. La causa è da attribuire alle banche sarde che hanno richiesto agli agricoltori il rientro forzato dei mutui concessi dalla Regione con interessi agevolati, ma dichiarati successivamente illegittimi dalla Commissione europea. “Vanno immediatamente sospesi attraverso l’emendamento i procedimenti esecutivi a danno delle aziende agricole sarde e va istituito un organismo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri volto a studiare possibili modalità di estinzione dei debiti.” Così dichiarano Marco Lion, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera e Loredana De Petris, Capogruppo dei Verdi in Commissione Agricoltura al Senato che aggiungono “Circa 7 mila aziende che coinvolgono 25 mila persone sono già in stato di emergenza e la situazione potrebbe ancora peggiorare se non si intraprenderanno iniziative urgenti per bloccare le azioni delle banche e per dare prospettive di ripresa all’agricoltura della regione. Conclude l’esponente dei Verdi Lion “Il mio impegno continuerà anche in Commissione Agricoltura alla Camera con iniziative d’indirizzo al Governo affinché intervenga su questa vicenda.”
CIAO BEPPE SEI GRANDE

contro corrente 17.10.07 19:57| 
 |
Rispondi al commento

sono agricoltore e allevatore della Basilicata,comprendo e sono vicino agli amici sardi,ma,nonostante non venga pubblicizzato,la situazione della aziende agricole delle aree marginali,ma dell'agricoltura tutta in generale,è più o meno simile.è avvilente ed umiliante,che un'intera categoria produttiva venga emarginata socialmente e culturalmente,i ritmi,le tradizioni e i grandi sacrifici che vivono gli agricoltori e gli allevatori sono sconosciuti ai più,prevalendo la nauseante e fraudolenta immagine della verde fattoria felice e del mulino bianco.
la realtà è che i prezzi dei nostri prodotti sono,quando ve bene fermi da un ventennio,mentre tutti gli altri fattori produttivi,la burocrazia e i protezionisti di un natura da scrivania si sono moltiplicati esponenzialmente.
Francamente,non ho una soluzione al rpoblema specifico,se non quello di consigliare una battaglia legale serrata e la massima pubblicità del vero volto della vita in campagna molto più vero, adulto e resposabile di quello che i media e i naturalisti da scrivania propinano alla opinione pubblica

Pierpaolo Magaldi 17.10.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento

RaiClik ha eliminato il podcast........i "censori" hanno paura? paura di far conoscere la verita? ehehehehehe

marco ferrrari 17.10.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Ritirate i soldi dalle vostre banche se siete in tempo e ne avete.

RIPETO: Ritirate i soldi dalle banche

300.000 persone per 2000 Euro = 600.000 milioni di euro intanto per inizare CON LA V-BANK

CHIUDETE I CONTI CORRENTI E TENETE I VOSTRI AVERI SOTTO AL MATERASSO.

VI CONVIENE


Marco Folli Commentatore certificato 17.10.07 19:49| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

a mio avviso è un passo importante organizzare il prossimo v-day....sull'informazione...perchè i mezzi di inforamzione attuali..sono davvero "di parte"...e purtroppo sono le fonti più usate da coloro che ragionano per idee comuni.
Credo che sia importante anche sensibilizzare la gente a tal proposito..specialmente i giovani(miei coetanei), perchè non si rendono conto di quanto i mezzi di informazione li manipolano....

Agnese bla bla 17.10.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

sono agricoltore e allevatore della Basilicata,comprendo e sono vicino agli amici sardi,ma,nonostante non venga pubblicizzato,la situazione della aziende agricole delle aree marginali,ma dell'agricoltura tutta in generale,è più o meno simile.è avvilente ed umiliante,che un'intera categoria produttiva venga emarginata socialmente e culturalmente,i ritmi,le tradizioni e i grandi sacrifici che vivono gli agricoltori e gli allevatori sono sconosciuti ai più,prevalendo la nauseante e fraudolenta immagine della verde fattoria felice e del mulino bianco.
la realtà è che i prezzi dei nostri prodotti sono,quando ve bene fermi da un ventennio,mentre tutti gli altri fattori produttivi,la burocrazia e i protezionisti di un natura da scrivania si sono moltiplicati esponenzialmente.
Francamente,non ho una soluzione al rpoblema specifico,se non quello di consigliare una battaglia legale serrata e la massima pubblicità del vero volto della vita in campagna molto più vero, adulto e resposabile di quello che i media e i naturalisti da scrivania propinano alla opinione pubblica

Pierpaolo Magaldi 17.10.07 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Dalle mie parti la gente che viaggia in auto spesso e volentieri si blocca in mezzo alla carreggiata ed incomincia il discorsetto con l'AMICO che incrocia o che sosta davanti al solito bar, controllore a sua volta degli AMICI che vanno a spasso. Si creano cosi lunghe code di auto con gente per bene, incazzata, perchè rischia di perdere l'unico treno che porta la figlia a Reggio Calabria. Ed il malato a bordo rischia la morte.
E' "normale" che dietro l'auto degl'incuranti e menefreghisti autori del caos si ritrovi la volante dei carabinieri o della polizia di stato con l'agente "distratto" perchè molto preso dal suo discorso al telefonino.
E' normale dalle mie parti che lo stesso agente, di quella stessa volante, incrociando un povero cristo che si scorda di spegnere i faretti fendinebbia (in pieno giorno e non di notte), sullo stesso corso, della stessa cittadina joica, multi il malcapitato.
E' normale dalle mie parti che tutti i motociclisti, e sottolineo tutti, usino non portare il casco quando scorazzano per le vie dei nostri paesini: tranquilli in quanto chi di dovere, addetto e pagato per far rispettare la legge si gira dall'altra parte, dopo aver salutato con tanti ossequi.
E' normale che lo stesso vigile urbano te lo ritrovi sotto casa con tanto di verbale perchè hai osato coprire con un po di cemento (e a tue spese) lo scalino d'ingresso dell'abitazione, rotto "per svista" dall'AMICO automobilista di prima.
E' normale dalle mie parti che il sindaco del paese cammini a braccetto con il "picciotto di turno" e solidarizzi con chi delinque anzichè con chi subisce atti criminosi. Ed è altrettanto normale che lo stesso sindaco privileggi, sotto tutti i punti di vista, chi l'ha votato ed eletto e criminalizzi, invece, i suoi avversari politici. Il voto di scambio dalle mie parti è norma! Gli AMICI sono sempre favoriti!
La mafia non è quella di Duisburg! Quella dalle mie parti la chiamano giustizia!
Si perchè dalle mie parti LO STATO NON E' GIUSTIZIA!

ANTONIO ROCCA Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 19:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

per Alessandro Gerico 17.10.07 15:35 |

Egregio signore, avrei scritto al (rispondi commento), ma dato si che lei ha preferito postare; lo faccio anch'io rispondendole.
Sicuramente lei sarà molto più erudito di me in materia europea , ma molto meno informato in buona creanza.Mi dispiace se con la mia ignoranza ho urtato la sua evidente sensibilità ,libri e giornali cè ne sono tanti , magari non ho letto quelli che ha letto lei,comunque ho la media di un libro al mese, tra Kundera, Màrquez,Evtusenko e Neruda,ecc.. ecc...La cacca cinese forse la mangerà lei ,visto che ne conosce il sapore.Le sue illazioni riguardanti le mie visioni tv preferite , mi perdoni , ma sono fuori luogo ,preferisco di gran lunga ascoltare della buona musica che non visionare programmi che lei sembra conoscere bene.La sua chiave di lettura riguardo alle "sanzioni" che il parlamento europeo impone all'italia, non mi stupisce , lei ha il diritto di pensarla come vuole, anche di salire in cattedra per insegnare agli italiani che "non leggono".
La saluto cordialmente dal basso della mia ignoranza.

angela f. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta voglio dissentire…


Cari ragazzi da quando frequento questo blog mi sono sentito rinascere, perche’, sento scorrere in me nuova linfaa, come quella di un salice. o di un ventenne ,e credetemi capisco i vostri dubbi, le vostre incertezze, le difficolta’ che incontrate ogni giorno, del resto chi vi parla e’ uno che di difficolta’ ne ha avute tantissime. Troppe direi .Ebbene riguardo ai paciocconi vorrei dire la mia., certo, i disagi e le delusioni che puo’ avere un giovane in questo periodo sono tanti dove la verita’ stessa e fatta menzogna, e inganno per voi.
Ma da questo, al motivo di costruirsi una famiglia ne passa .
Io credo che i giovani abbiano bisogno di combattere, perche’ la vita non e’ fatta solo di agevolazioni , ma soprattutto di sacrifici.Dissento oltremodo quando due giovani si incontrano e si uniscono nella sola convivenza. Secondo me siamo lontani da quello che invece dovrebbe essere un vero matrimonio .Credo inoltre che crearsi una famiglia sia una cosa bellissima, . davanti a dio e davanti agli uomini Chi convive nega al proprio partners la dignita di un amore dignitoso verso la società. E vi invito dunque a riflettere, a combattere , ma anche a sentirvi uomini di fronte alle responsabilità della vita. affinche’ i vostri figli possano vivere in un mondo migliore. Vostro nonno Lucio

lucio arrigo vacchi (succo- di limone) Commentatore certificato 17.10.07 18:57| 
 |
Rispondi al commento

un altro v-day per la sardegna vi prego.
soru dove sei soru?????????????????non sei quello che ha diminuito gli sprechi in sardegna? vuoi anche diminuire gli agricoltori?????????????svegliati.

marchesedelsud ippo Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Propongo una cosa rivoluzionaria:
la giornata del ritiro del risparmio.
Mi spiego:Beppe decidi un giorno in cui ciascuno di noi va nella sua banca e ritira il 95% dei soldi che ha sul conto.E li riporta diciamo tra un mese o due,anzi non diciamo quando,forse mai.Sarà tanto sarà poco?Proviamo,
Facciamo un bel vaffabanche,e vediamo come reagiscono.
ps spero non mi bannino!!!!!

fabio maccioni 17.10.07 10:23


**************************
Splendido fabio -
cmq io l'ho già fatto
sono stato costretto

Marco Folli Commentatore certificato 17.10.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Propongo una cosa rivoluzionaria:
la giornata del ritiro del risparmio.
Mi spiego:Beppe decidi un giorno in cui ciascuno di noi va nella sua banca e ritira il 95% dei soldi che ha sul conto.E li riporta diciamo tra un mese o due,anzi non diciamo quando,forse mai.Sarà tanto sarà poco?Proviamo,
Facciamo un bel vaffabanche,e vediamo come reagiscono.
ps spero non mi bannino!!!!!

fabio maccioni 17.10.07 10:23


**************************
Splendido fabio -
cmq io l'ho già fatto
sono stato costretto

Marco Folli Commentatore certificato 17.10.07 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OVER TRASMIT!!!

OPERAZIONE MAREBLU O MAREPULITO IN CORSO....RIPETO
OPERAZIONE MAREPULITO IN CORSO...Z%%% AUTORIZZAZIONE INTERNA.
DISPOSIZIONE GENERALE....INFORMATIZZAZIONE....AUMENTARE ILSEGNALE..
..RIPETO AUMENTARE IL SEGNALE.....LIVELLO DI SICUREZZA 4 NO WAR...
TAO.RISTABILIRE CONTATTI PAESI CHIUSI....VIA RADIO....
27.078MHZ 7351 E RICORDATE CHE AMBASCIATOR NON PORTA PENA.....;-)
ME LO AVETE DETTO TUTTI NO?Z CHIUDE E PASSA LA PATATA A CHI SE
LA MERITA....CIAO DA OGGI TORNO A FARE IL MIO MESTIERE:
IL MUSICISTA....CON UNA RADIO.........
GRAZIE A TUTTI E BUON LAVORO z PASSO E CHIUDO.
COMITATO PER IL MONDO PULITO CHIUDE E RIMANE IN QRV IN
ATTESA DI NUOVE DISPOSIZIONI MINISTERIALI......;-)
CIAO CIAO E GRAZIEA TUTTI COLORO CHE ANCORA CREDONO
IN UNA VERA DEMOCRAZIA:i GIOVANI...I VOSTRI FIGLI....
GUARDATELI QUI SONO SUL BLOG A HANNO SOLO 15 ANNI ALCUNI...
E RIFLETTETE SIGNORI...OVUNQUIE SIATE.....
CE LE AVETE INSEGNATE vOI....SE VOLEVATE UN MONDODIVERSO
ERA MEGLIO CHE CI INSEGNAVATE A ESSERE STRONZI...O NO?
ANDREA BALDO.MAESTRO DI SCUOLA REGOLARMENTE DIPLOMATO
MA SENZA CATTEDRA.(PS.PER QUELLI CHE PENSANO CHE QUELLO
CHE DICO SON CAZZATE NON IMPORTA....HO LAVORATO ANCHE PER LORO
.....RITORNATE A SQUOLA CI SOONO OTTIMI MAESTRI....ALGIORNO
D'OGGI MIGLIORI DI QUELLI CHE CI AVETE DATO...GARANTITO.)


andrea baldo 17.10.07 09:07 |

andrea baldo Commentatore certificato 17.10.07 18:07| 
 |
Rispondi al commento

OVER TRASMIT!!!

OPERAZIONE MAREBLU O MAREPULITO IN CORSO....RIPETO
OPERAZIONE MAREPULITO IN CORSO...Z%%% AUTORIZZAZIONE INTERNA.
DISPOSIZIONE GENERALE....INFORMATIZZAZIONE....AUMENTARE ILSEGNALE..
..RIPETO AUMENTARE IL SEGNALE.....LIVELLO DI SICUREZZA 4 NO WAR...
TAO.RISTABILIRE CONTATTI PAESI CHIUSI....VIA RADIO....
27.078MHZ 7351 E RICORDATE CHE AMBASCIATOR NON PORTA PENA.....;-)
ME LO AVETE DETTO TUTTI NO?Z CHIUDE E PASSA LA PATATA A CHI SE
LA MERITA....CIAO DA OGGI TORNO A FARE IL MIO MESTIERE:
IL MUSICISTA....CON UNA RADIO.........
GRAZIE A TUTTI E BUON LAVORO z PASSO E CHIUDO.
COMITATO PER IL MONDO PULITO CHIUDE E RIMANE IN QRV IN
ATTESA DI NUOVE DISPOSIZIONI MINISTERIALI......;-)
CIAO CIAO E GRAZIEA TUTTI COLORO CHE ANCORA CREDONO
IN UNA VERA DEMOCRAZIA:i GIOVANI...I VOSTRI FIGLI....
GUARDATELI QUI SONO SUL BLOG A HANNO SOLO 15 ANNI ALCUNI...
E RIFLETTETE SIGNORI...OVUNQUIE SIATE.....
CE LE AVETE INSEGNATE vOI....SE VOLEVATE UN MONDODIVERSO
ERA MEGLIO CHE CI INSEGNAVATE A ESSERE STRONZI...O NO?
ANDREA BALDO.MAESTRO DI SCUOLA REGOLARMENTE DIPLOMATO
MA SENZA CATTEDRA.(PS.PER QUELLI CHE PENSANO CHE QUELLO
CHE DICO SON CAZZATE NON IMPORTA....HO LAVORATO ANCHE PER LORO
.....RITORNATE A SQUOLA CI SOONO OTTIMI MAESTRI....ALGIORNO
D'OGGI MIGLIORI DI QUELLI CHE CI AVETE DATO...GARANTITO.)


andrea baldo 17.10.07 09:07 |

andrea baldo Commentatore certificato 17.10.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Giu le mani dalla Sardegna....
dobiamo organizzarci....dopo le proteste più che leggitime.
Che ne dite di questa provocazione.....perchè non cominciare a formare
aziende....esempio..??banche e assicurazioni alternative..??? Mi spiego e se un milione
di italiani versassero 1, o 10, o 100 o 500 € una cifra prestabilità per essere soci.
Una banca fatta dalla gente per la gente.....un consiglio di amministrazione che risponderebbe
ai soci fondatori e no ai soliti padroni. La forza del nostro numero non può essere solo
per le proteste.....L'unione fa la forza e fa tremare i palazzi...

Stefano Salustri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento

il link a raiclick non funizona più!
che qualcuno alla RAI abbia pensato di toglierlo?
mah!?
alberto

alberto berton 17.10.07 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Le banche . Fino a poco tempo fa',chi custodiva i soldi in banca percepiva qualche cosina d'interesse,ora, al contrario ,bisogna pagare 100,
200,300 euro l'anno a secondo del nome della banca o il numero di operazioni che si effettuano.
Quai a utilizzare il fido o a chiedere un prestito,
veri usurai.Dopo tutto sono soldi nostri che utilizzano per operazioni di ogni genere.
Governano il sistema finanziario concatenate tra di loro(cartello)alle spalle del risparmiatore.
Controllori e controllati con un unico datore di lavoro. eh si bisognerebbe si, fare qualcosa caro Beppe.La solidarieta' agli agricoltori sardi non basta.

gerryl 17.10.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - "Eliminare gli stanziamenti ad hoc per la fondazione Ebri (European brain research institute) della senatrice a vita Rita Levi Montalcini": la proposta, messa nero su bianco con un emendamento al decreto legge che accompagna la manovra, è della Lega. Lo ha annunciato il capogruppo del Carroccio al Senato Roberto Castelli, nel corso di una conferenza stampa per presentare le modifiche alla Finanziaria. "E' un grande spreco - ha spiegato Castelli - ed un immorale mercimonio".


QUESTI SONO PEGGIO DEI TALEBANI


I legaioli sono gli unici a NON AVER VOTATO una legge che impedisce di licenziare le donne che rimangono incinte

Amaro Lucano 17.10.07 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Una lettera degli agricoltori di Decimoputzu (Cagliari) al Blog di Beppe Grillo descrive una situazione assurda di malgoverno. Ovviamente, il messaggio che passa é sempre lo stesso: é colpa dell'Unione Europea; aguzzina e affamatrice. Sicuramente nessuno avrà cura di spiegare agli agricoltori ed alle loro famiglie che l'UE c'entra poco o nulla. Che se la Commissione europea ha "bocciato" quella legge, costringendo coloro che ne hanno beneficiato a restituire il "maltolto", non è perché una mattina il Commissario europeo all'agricoltura, avendo dormito tutta la notte con il culo scoperto, si è svegliato dicendo: "adesso bastono un po' di agricoltori in Sardegna". La Commissione applica le regole che stanno nel Trattato, firmato anche dal nostro Paese. Quelle regole le abbiamo dunque volute anche noi (anche se poi c'è da chiedersi dove erano i nostri governanti nel momento in cui venivano decise certe cose). Una di quelle regole dice che ogni progetto di legge che da aiuti finanziari e di altro genere DEVE ESSERE NOTIFICATO A BRUXELLES. Questa abitudine è stata per anni e anni (mi pare che qui si parli di una legge del 1988) assolutamente disattesa dalle autorità regionali. Così, se la Commissione si accorge che una legge attribuisce degli aiuti che contrastano con la disciplina comunitaria della concorrenza...LA BOCCIA. Il che significa che tutti i quattrini dati devono essere restituiti. Questa è la legge; una legge voluta anche da noi. Inoltre, cosa può saperne l'UE dell'indebitamento illegittimo derivante dalla situazione che si è venuta a creare a seguito della "bocciatura"? Agricoltori di Decimoputzu: non prendetevela dunque con la Commissione ma con le banche; e andate a vedere chi era a guidare la Regione o chi era l'assessore all'agricoltura nel periodo in cui quella legge venne approvata e non segnalata a Bruxelles. Trasferitevi poi tutti a casa sua, se è ancora in vita, sino a quando la situazione non si risolve; sicuramente ha una casa bella spaziosa.


Propongo una cosa rivoluzionaria:
la giornata del ritiro del risparmio.
Mi spiego:Beppe decidi un giorno in cui ciascuno di noi va nella sua banca e ritira il 95% dei soldi che ha sul conto.E li riporta diciamo tra un mese o due,anzi non diciamo quando,forse mai.Sarà tanto sarà poco?Proviamo,
Facciamo un bel vaffabanche,e vediamo come reagiscono.
ps spero non mi bannino!!!!!

fabio maccioni 17.10.07 10:23

Idea semplicissima ma geniale!!!!
Certamente efficacissima!!
Io sono pronta.....datemi le coordinate!!

clicca il mio nome


avete visto il film "La dignità degli ultimi" di Fernando Ezequiel Solanas?

in quel video si vede come le mogli degli agricoltori argentini risolvano lo stesso problema con unione, astuzia e grande forza di volontà!

Giuliana T. Commentatore certificato 17.10.07 17:08| 
 |
Rispondi al commento

avete visto il film "La dignità degli ultimi" di Fernando Ezequiel Solanas?

in quel video si vede come le mogli degli agricoltori argentini risolvano lo stesso problema con unione, astuzia e grande forza di volontà!

Giuliana T. Commentatore certificato 17.10.07 16:49| 
 |
Rispondi al commento

SE in questo paese non risolviamo le questioni culturali e morali NON potremo risolvere quelle ECONOMICHE.

NON POSSIAMO ACCETTARE che la chiesa si intrometta nelle questioni dello Stato.

SIAMO STUFI delle prese di posizione aggressive e intimidatorie poste in essere dalla Chiesa nei confronti di decisioni riformiste messe in atto dagli stessi giudici della Cassazione.

RENDETEVI CONTO che i giudici stanno facendo quello che I POLITICI NON SONO CAPACIO DI FARE ovvero PRENDONO POSIZIONI RIFORMISTE.

IL PAPA RATZINGER NON ERA COMPRESO NEL PACCHETTO POLITICO CHE ABBIAMO VOTATO.

aBBIAMO GIA' UN DEBITO CON IL MONDO,SE NASCERE ITALIANI SINIFICA AVERE ANCHE UN DEBITO MORALE CON LA CHIESA DOBBIAMO RIBELLARCI.

Il padre di quella povera ragazza che si trova in coma da 15 anni al quale ieri è stato aperto uno spiraglio relativo alla possibilità che l'agonia di questa ragazza possa essere terminata in modo legittimo,è costretto a subire pressioni di una Chiesa TRABORDANTE e VETUSTA che impedisce questo nostro paese a CRESCERE.

COMBATTERE LA CHIESA ,NELLE SUE ILLEGITTIME INTROMISSIONI ATTUASE CON RICATTI E VOTI ,E' UN GESTO DI CIVILTA'.

facciamo un L-DAY :IL GIORNO DELLA LAICITA' ,dove mandiamo a fanculo questi poteri occulti che NON PAGANO LE TASSE e DIFENDONO LA PEDOFILIA.

Gabriele Progrillo Commentatore certificato 17.10.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO CORTESEMENTE, SE POSSIBILE, DI METTERE I MIEI POST IN ORDINE SOPRATUTTO QUELLI DELLA DELIBERA REGIONALE.
VORREI RISPONDERE AL POST DEL SIGNOR GAETANO.
COME PRIMA COSA C'E' DA DIRE CHE GLI AGRICOLTORI SARDI NN CHIEDONO DI NN PAGARE, CHIEDONO DI ESSERE MESSI IN GRADO DI PAGARE.
LE CONDIZIONI INIZIALI DEL MUTUO SONO CAMBIATE E GLI ACCORDI INIZIALI DISATTESI.L'INTERESSE E' GRAVATO SOLO SUGLI AGRICOLTORI PER UN ORRORE LEGISLATIVO E LEGALE CHE HA NEGLI ANNI STIGMATIZZATTO CONVIVENZE RISAPUTE TRA BANCHE E POLITICA.
CHIARITO QUESTO PUNTO VORREI DIRE CHE SE QUALCHE AVVOCATO AVESSE IL CORAGGIO DI PRENDERE IN MANO LE DOCUMENTAZIONI DEI SINGOLI AGRICOLTORI POTREBBE VERIFICARE CHE IN MOLTI CASI CIO' CHE E' STATO PAGATO E DI GRANLUNGA SUPERIORE E CIO' CHE IN EFFETTI SI DOVEVA.
INTERESSI DI MORA APPLICATI DALLE BANCHE NN SOLO SUL CAPITALE MA ANCHE SUGLI INTERESSI CON TASSI DA USURA 20% E PIU'.
SE QUALCHE AGRICOLTORE SI E' COMPRATO LA VILLETTA A VILLASIMIUS,COME DICE IL SIGNORE, L'HA FATTO 30 ANNI FA E POSSO GARANTIRE CHE L'HA DOVUTA RIVENDERE PER TAPPARE I BUCHI CHE LE BANCHE GLI HANNO SCAVATO SOTTO I PIEDI E PER LE CALAMITA' E GLI INTROITI NN AVUTI DA CRISI DI MERCATO ORMAI IRRISOLTE DA ANNI.
ORA IL PROBLEMA RIGUARDA ANCHE IL FUTURO PERCHE MANCA IL RICAMBIO GENERAZIONALE L'ETA MEDIA IN AGRICOLTURA E DI 50 ANNI,I GIOVANI SCAPPANO A FARE GLI SCHIAVI NEI CALL CENTER, TRA 20 ANNI COSA MANGEREMO??? SCRIVANIE,MAUSE O MONITOR???
MANCA UN OTTICA PROIETTATA VERSO IL FUTURO PERCHE IL FUTURO C'E' LO STANNO PORTANDO VIA E VOI STATE PAGANDO CON NOI GIA' DA ORA, OGNI VOLTA CHE ANDATE A COMPRARE UN ORTAGGIO, CHE NOI SVENDIAMO E "LORO" FANNO PAGARE SALATO.
LA NOSTRA GUERRA E' ANCHE VOSTRA.
CHI AQUISTA LE AZIENDE CHE VALGONO CENTINAIA DI MILIANIA DI EURO PER POCHI SOLDI NN LE COMPRANO PER ANDARCI A ZAPPARE E PRODURRE CIBO.

Stefano Masu 17.10.07 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Come bambocciona io sarei un po' frollata...e in effetti essere ancora in casa con i miei non sarebbe più possibile, ho 49 anni e sono sposata, quindi vivo con la nuova famiglia (abbiamo teminato da poco un mutuo pesantino). Però vorrei sottoporre al ministro un ulteriore problema, in cui sono incappata io ultimamente, sempre sull'argomento abitazione.
Mia madre, ammalata di alzheimer e improvvisamente peggiorata, ha avuto l'esigenza di essere ricoverata presso un istituto dove poteva quotidianamente fare alcune riabilitazioni(circa 2200 euro mensili). Impossibile provvedere economicamente a questa retta se non affittando la sua abitazione.
Sono persona per bene, ho fatto tutto in regola: contrattino 4+4. Ovviamente dichiarando tutto nel 730, e ovviamente vedendomi decurtare circa due stipendi all'anno come tassazione da questo reddito... Pochi mesi dopo il decesso di mia madre l'inquilino (anche lui uomo di grande onore, ha aspettato il decesso) decide di non pagarmi più l'affitto, e non solo, di non pagare più nulla, nemmeno le spese condominiali (stava pagando le sue rate di acquisto altrove, ma intestate alla moglie) . Ebbene, nel giro di poco tempo vengo a scoprire che:
a) le spese di condominio gliele devo pagare tutte io (pulizia scale compresa)
b)ovvio che mi devo cercare e pagare profumatamente un avvocato per caccialo via
c)devo continuare a rispettare (IO)il contratto e quindi dichiarare l'introito mai percepito, continuando quindi a subire ulteriori decurtazioni di due stipendi all'anno sino a chè questo non se ne esce dalla casa.
Domandina: è normale in un paese civile una cosa simile? Io non sono una multinazionale!
Lezioncina ricavata: sarà per caso meglio affittare in nero o non affittare affatto???
(ovvio che il commercialista mi ha detto che poi....poi....poi, negli anni io potrò chiedere il recupero delle somme versate ingiustamente...poi eh?).
Signor ministro, non credo di essere l'unico caso, ci fa cortesemente sapere??

antonella d. 17.10.07 16:41| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE
------------------------------------------------
COME VI AVEVO PROMESSO IERI VI INVIO UN COMUNICATO IMPORTANTISSIMO. GRAZIE A TUTTI:


Ti invio il comunicato di oggi:


“Assicuro il massimo impegno affinché nella finanziaria 2008, già in sede di esame presso il Senato, venga predisposto uno specifico emendamento che aiuti gli agricoltori della Sardegna.” Lo dice il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera Marco Lion in occasione della Conferenza Stampa tenutasi oggi nel Comune di Roma dagli agricoltori sardi, le cui aziende sono sotto esproprio. La causa è da attribuire alle banche sarde che hanno richiesto agli agricoltori il rientro forzato dei mutui concessi dalla Regione con interessi agevolati, ma dichiarati successivamente illegittimi dalla Commissione europea. “Vanno immediatamente sospesi attraverso l’emendamento i procedimenti esecutivi a danno delle aziende agricole sarde e va istituito un organismo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri volto a studiare possibili modalità di estinzione dei debiti.” Così dichiarano Marco Lion, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera e Loredana De Petris, Capogruppo dei Verdi in Commissione Agricoltura al Senato che aggiungono “Circa 7 mila aziende che coinvolgono 25 mila persone sono già in stato di emergenza e la situazione potrebbe ancora peggiorare se non si intraprenderanno iniziative urgenti per bloccare le azioni delle banche e per dare prospettive di ripresa all’agricoltura della regione. Conclude l’esponente dei Verdi Lion “Il mio impegno continuerà anche in Commissione Agricoltura alla Camera con iniziative d’indirizzo al Governo affinché intervenga su questa vicenda.”
CIAO BEPPE SEI GRANDE

contro corrente 17.10.07 16:38| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO PER CORTESIA CHE I MIEI POST VENGANO, SE POSSIBILE, MESSI IN ORDINE IN MODO DA NN PERDERE IL FILO!!
VORREI RISPONDERE AL SIG.GAETANO LEGA E CHIARIRE ANCHE A VOI AMICI LE SUE PAROLE.
INANZITUTTO LE CONDIZIONI DEL MUTUO, COME GIA' HO SPIEGATO, SONO CAMBIATE RISPETTO A COME ERA STRUTTURATO ALL'INIZIO.
LE POVERE BANCHE CHE CHIEDONO SOLO LA RESTITUZIONE DEL MUTUO EROGATO CHIEDONO TUTTO SENZA L'AGEVOLAZIONE CHE QUESTA LEGGE GIOVANILE DOVEVA DARE.
CHIEDONO TUTTO E DI PIU' PERCHè HANNO AVUTO IN MOLTI CASI PIU' DI QUANTO LEGALEMENTE DOVEVA SPETTARGLI, E ANCHE QUESTO C'E' SCRITTO NEGLI ALTRI POST, E APPROPRIANDOSI DI AIUTI COMUNITARI CHE PER LEGGE SONO DESTINATI ALLA SUSSISTENZA DELL' AGRICOLTORE PER MANCATO GUADAGNO, CIOE SPENDI E NN GUADAGNI E NN HAI SOLDI PER VIVERE E REINVESTIRE CIOE PIANTARE LA PIANTINA!!!

COME SI SA IN TUTTI I CAMPI E IN TUTTE LE ATTIVITA' C'E' CHI E' SERIO E C'E' CHI E' MENO SERIO.
SE QUALCHE MOSCA BIANCA HA AQUISTATO VILLETTE INVECE DI INVESTIRE IN AGRICOLTURA O PAGARE IL DEBITO SONO SICURO CHE LE HA DOVUTE RIVENDERE PER TAPPARE I BUCHI CHE LE BANCHE CI APRONO SOTTO I PIEDI. VORREMMO SAPERE CHI SONO, IN OGNI CASO, QUESTI SOGGETTI.
E DISCUTIBILE IL FATTO DI FARE I CONTI IN TASCA AI LAVORATORI
L'AGRICOLTORE NN CHIEDE DI NN PAGARE, CHIEDE DI ESSERE MESSO IN CONDIZIONE DI PAGARE, SE PAGARE DEVE ANCORA, PERCHE RICALCOLARE TUTTO IL DOVUTO E TUTTO IL PAGATO ALLE BANCHE NEI SINGOLI CASI DAREBBE MOLTE SORPRESE E FORSE QUALCHE BANCARIO AVREBBE SONNI AGITATI.

Stefano Masu 17.10.07 16:11| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

CHIEDO PER CORTESIA CHE I MIEI POST VENGANO, SE POSSIBILE, MESSI IN ORDINE IN MODO DA NN PERDERE IL FILO!!
VORREI RISPONDERE AL SIG.GAETANO LEGA E CHIARIRE ANCHE A VOI AMICI LE SUE PAROLE.
INANZITUTTO LE CONDIZIONI DEL MUTUO, COME GIA' HO SPIEGATO, SONO CAMBIATE RISPETTO A COME ERA STRUTTURATO ALL'INIZIO.
LE POVERE BANCHE CHE CHIEDONO SOLO LA RESTITUZIONE DEL MUTUO EROGATO CHIEDONO TUTTO SENZA L'AGEVOLAZIONE CHE QUESTA LEGGE GIOVANILE DOVEVA DARE.
CHIEDONO TUTTO E DI PIU' PERCHè HANNO AVUTO IN MOLTI CASI PIU' DI QUANTO LEGALEMENTE DOVEVA SPETTARGLI, E ANCHE QUESTO C'E' SCRITTO NEGLI ALTRI POST, E APPROPRIANDOSI DI AIUTI COMUNITARI CHE PER LEGGE SONO DESTINATI ALLA SUSSISTENZA DELL' AGRICOLTORE PER MANCATO GUADAGNO, CIOE SPENDI E NN GUADAGNI E NN HAI SOLDI PER VIVERE E REINVESTIRE CIOE PIANTARE LA PIANTINA!!!

COME SI SA IN TUTTI I CAMPI E IN TUTTE LE ATTIVITA' C'E' CHI E' SERIO E C'E' CHI E' MENO SERIO.
SE QUALCHE MOSCA BIANCA HA AQUISTATO VILLETTE INVECE DI INVESTIRE IN AGRICOLTURA O PAGARE IL DEBITO SONO SICURO CHE LE HA DOVUTE RIVENDERE PER TAPPARE I BUCHI CHE LE BANCHE CI APRONO SOTTO I PIEDI. VORREMMO SAPERE CHI SONO, IN OGNI CASO, QUESTI SOGGETTI.
E DISCUTIBILE IL FATTO DI FARE I CONTI IN TASCA AI LAVORATORI
L'AGRICOLTORE NN CHIEDE DI NN PAGARE, CHIEDE DI ESSERE MESSO IN CONDIZIONE DI PAGARE, SE PAGARE DEVE ANCORA, PERCHE RICALCOLARE TUTTO IL DOVUTO E TUTTO IL PAGATO ALLE BANCHE NEI SINGOLI CASI DAREBBE MOLTE SORPRESE E FORSE QUALCHE BANCARIO AVREBBE SONNI AGITATI.

Stefano Masu 17.10.07 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sigori io sono sarda senza se e senza ma e devo dire che i contadini sardi così come i pastori sardi e i pescatori hanno sempre fatto un sacco di cazzate (compresa quella di ritenere le risorse naturali una miniera inesauribile da saccheggiare secondo la propria convenienza).........
Sono loro che sono contro il piano paesaggistico regionale non hanno nessun amore per l'ambiente e per la sardegna ..........?.... .
anna nieddu 16.10.07 21:13
******************************************

Sono sardo purosangue, ma a te Cara Anna non ti riconosco la patente di Sarda, tu sei solo uno di quei tanti sardi col "complesso d'inferiorità" che si vergognano delle proprie radici, della propria lingua e pensano che l'orgoglio della Sardegna siano soltanto quei paesaggi(che i tuoi padroni forestieri vorrebbero acquisire a quattro soldi).

Lo sai Anna che i greggi delle pecore e delle capre vivono allo stato brado, che il pastore nella stagione estiva tutte le notti, festivi compresi, le trascorre a girovagare per le campagne in compagnia delle pecore.

Lo sai cara Anna che le migliaia di casette che vedi sparse alle periferie degli abitati, non sono costruite dai contadini o pastori, ma nel 99% casi da impiegati che hanno acquistato 1.000 o 500 metri di terreno e ci costruiscono la viletta sotto metite spoglie di deposito attrezzi.

Lo sai che sino al 1950 il 90% dei sardi erano pastori ed agricoltori?
Lo sai che grazie a quelli con la tua mentalità è stato iniettato nella gente sarda il virus "disprezza l'agricoltore ed il pastore"(cioè, disprezza il sardo, tuo padre, tuo nonno e la tua lingua) lo sai che per tale motivo tutti son scappati dalle campagne.
Ed si chi zappa la terra è uno stupido che rovina l'ambiente.
Tra quelli che costruiscono sulla sabbia e scaricano le fogne al mare, mai visto agricoltori e pastori.
Belli i Mega Termovalorizzatori da realizzare a Ottana, nel Cagliaritano ed a Portotorres, il PianoPaesistico acconsente.

ferdinando casu 17.10.07 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHIEDO PER CORTESIA CHE I MIEI POST VENGANO, SE POSSIBILE, MESSI IN ORDINE IN MODO DA NN PERDERE IL FILO!!
VORREI RISPONDERE AL SIG.GAETANO LEGA E CHIARIRE ANCHE A VOI AMICI LE SUE PAROLE.
INANZITUTTO LE CONDIZIONI DEL MUTUO, COME GIA' HO SPIEGATO, SONO CAMBIATE RISPETTO A COME ERA STRUTTURATO ALL'INIZIO.
LE POVERE BANCHE CHE CHIEDONO SOLO LA RESTITUZIONE DEL MUTUO EROGATO CHIEDONO TUTTO SENZA L'AGEVOLAZIONE CHE QUESTA LEGGE GIOVANILE DOVEVA DARE.
CHIEDONO TUTTO E DI PIU' PERCHè HANNO AVUTO IN MOLTI CASI PIU' DI QUANTO LEGALEMENTE DOVEVA SPETTARGLI, E ANCHE QUESTO C'E' SCRITTO NEGLI ALTRI POST, E APPROPRIANDOSI DI AIUTI COMUNITARI CHE PER LEGGE SONO DESTINATI ALLA SUSSISTENZA DELL' AGRICOLTORE PER MANCATO GUADAGNO, CIOE SPENDI E NN GUADAGNI E NN HAI SOLDI PER VIVERE E REINVESTIRE CIOE PIANTARE LA PIANTINA!!!

COME SI SA IN TUTTI I CAMPI E IN TUTTE LE ATTIVITA' C'E' CHI E' SERIO E C'E' CHI E' MENO SERIO.
SE QUALCHE MOSCA BIANCA HA AQUISTATO VILLETTE INVECE DI INVESTIRE IN AGRICOLTURA O PAGARE IL DEBITO SONO SICURO CHE LE HA DOVUTE RIVENDERE PER TAPPARE I BUCHI CHE LE BANCHE CI APRONO SOTTO I PIEDI. VORREMMO SAPERE CHI SONO, IN OGNI CASO, QUESTI SOGGETTI.
E DISCUTIBILE IL FATTO DI FARE I CONTI IN TASCA AI LAVORATORI
L'AGRICOLTORE NN CHIEDE DI NN PAGARE, CHIEDE DI ESSERE MESSO IN CONDIZIONE DI PAGARE, SE PAGARE DEVE ANCORA, PERCHE RICALCOLARE TUTTO IL DOVUTO E TUTTO IL PAGATO ALLE BANCHE NEI SINGOLI CASI DAREBBE MOLTE SORPRESE E FORSE QUALCHE BANCARIO AVREBBE SONNI AGITATI.

Stefano Masu 17.10.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando e vi domando: ma il "picconatore" Cossiga, sardo doc, che ancora non si è accorto che le guerre puniche sono state vinte da Roma, il picconatore che parla solo in incomprensibile politichese probabilmente perchè non ha nulla di chiaro da dire come tutti i presidenti od ex presidenti di questa repubblica di pulcinella; il picconatore dicevo è capace solo di stare in parlamento per dire Cossigate? Non dice nulla? Non piccona? Come mai? Che sia cointeressato all'affare? Mah?
Roberto Casnati

Roberto Casnati 17.10.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sigori io sono sarda senza se e senza ma e devo dire che i contadini sardi così come i pastori sardi e i pescatori hanno sempre fatto un sacco di cazzate (compresa quella di ritenere le risorse naturali una miniera inesauribile da saccheggiare secondo la propria convenienza).........
Sono loro che sono contro il piano paesaggistico regionale non hanno nessun amore per l'ambiente e per la sardegna e ora vogliono ancora altri soldi dalla regione?.... .
anna nieddu 16.10.07 21:13
******************************************

Sono sardo purosangue, ma a te Cara Anna non ti riconosco la patente di Sarda, tu sei solo uno di quei tanti ahimè rinnegati che si vergognano delle proprie radici, della propria lingua e pensano che l'orgoglio della Sardegna siano quei paesaggi(che i tuoi padroni forestieri vorrebbero acquisire a quattro soldi).

Lo sai Anna che i greggi delle pecore e delle capre vivono allo stato brado, che il pastore nella stagione estiva tutte le notti, festivi compresi, le trascorre a girovagare per le campagne in compagnia delle pecore.

Lo sai cara Anna che le migliaia di casette che vedi sparse alle periferie degli abitati, non sono costruite dai contadini o pastori, ma nel 99% casi da impiegati che hanno acquistato 1.000 o 500 metri di terreno e ci costruiscono la viletta sotto metite spoglie di deposito attrezzi.

Lo sai che sino al 1950 il 90% dei sardi erano pastori ed agricoltori?
Lo sai che grazie a quelli con la tua mentalità è stato iniettato nella gente sarda il virus "disprezza l'agricoltore ed il pastore"(cioè, disprezza il sardo, tuo padre, tuo nonno e la tua lingua) lo sai che per tale motivo tutti son scappati dalle campagne.
Ed si chi zappa la terra è uno stupido che rovina l'ambiente.
Tra quelli che costruiscono sulla sabbia e scaricano le fogne al mare, mai visto agricoltori e pastori.
Belli i tre Mega Termovalorizzatori da realizzare a Ottana, nel Cagliaritano ed a Portotorres, il tuo PianoPaesistico acconsente.

ferdinando casu 17.10.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, tu sei un vero cantautore,ma il problema dei contadini,pastori ecc... e un problema di tutte le regioni d'Italia.
Le politiche economiche Italiane sono in mano alle banche, ai poteri forti "burocrazia".

Vincenzo Pingitore 17.10.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI
SONO STEFANO MASU
MI STO IMPEGNANDO COME ADDETTO STAMPA PER QUESTA VERTENZA AGRICOLA,VOLONTARIAMENTE, SONO ANCHE CONSIGLIERE COMUNALE DEL COMUNE DI DECIMOPUTZU.
HO INVIATO UNA DELIBERA DELLA REGIONE SARDEGNA IN CUI SI METTE IN ATTO LA RESTITUZIONE DEL DEBITO DOVUTO ALLA LEGGE 44/88,
SPIEGA IN BREVE CIO' CHE E' AVVENUTO ALMENO IN PARTE.
PERCHè IN PARTE??.
SI E' VERO LA LEGGE è STATA DICHIARATA ILLEGALE DALLA UE.
SI E' VERO SONO STATI VERGOGNASAMENTE RECUPERATI CREDITI ANCHE DA AIUTI COMMUNITARI PER SICCITA, VIROSI ECC.
AIUTI CHE SERVONO PER DARE SUSSUSTENZA AGLI AGRICOLTORI, PER MANCATO GUADAGNO, CHE INVECE LE BANCHE HANNO ILLEGALEMENTE TRATTENUTO.

SI E' VERO LA RESTITUZIONE DEI PRESTITI E' STATA GRAVATA TUTTA SUGLI AGRICOLTORI E NN SU CHI HA SBAGLIATO.
NON E' VERO CHE POI IL DEBITO E' STATO RIMODULATO
PERCHE???
IL BANCO DI SARDEGNA, CHE E'INTERESSANTO PER IL 90% IN QUESTE SITUAZIONI DEBITORIE E' STATO AQUISTATO DA UNA PICCOLA BANCA EMILIANA, UNA COSA ANCORA INSPIEGABILE, UNA FORMICA CHE MANGIA UN ELEFANTE!!!
CMQ IL BANCO DI SARDEGNA PRIMA DELL'AQUISTO, ESSENDO LA RISCOSSIONE DI QUESTI DEBITI INCERTA, HA VISTO BENE DI INSERIRLI A BILANCIO AL 60% CIRCA, CIOE SE AVEVA 100 EURO DI DEBITO A FATTO CONTO, IN BILANCIO, DI RIUSCIRE A RECUPERARNE 60.
LA REGIONE HA PROPOSTO, NN SO CON QUALE CONVINZIONE O IMPEGNO, DI FARSI GARANTE DI QUESTO 60% DI DEBITO RESTANTE, L'ALTRO 40 IN PRATICA NN DOVREBBE ESISTERE PIU'.
L'ACCORDO SEMBRAVA FATTO INVECE A SEGUITO DI CONSIGLI D'AMMINISTRAZIONE IL BANCO DI SARDEGNA NON HA VOLUTO PIU' PROCEDERE PERCHè GLI AZIONISTI POTEVANO VEDERE QUESTO PERDERE IL 40% COME UN "CATTIVO AFFARE"
E LORO COME BANCA DEVONO PUNTARE AL MASSIMO PROFITTO.
QUINDI NONOSTANTE IL CREDITO SIA A BILANCIO AL 60% LE BANCHE VOGLIONO CMQ RICAVARNE IL 100%.
E GLI INTERESSI CRESCONO E SONO CRESCIUTI IN QUESTI ANNI. LE BANCHE HANNO APPLICATO INTERESSI DI MORA SUGLI INTERESSI E NN SOLO SUL CAPITALE ARRIVANDO A TASSI DEL 20% E PIU'.

Stefano Masu 17.10.07 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando e vi domando: ma il "picconatore" Cossiga, sardo doc, che ancora non si è accorto che le guerre puniche sono state vinte da Roma, il picconatore che parla solo in incomprensibile politichese probabilmente perchè non ha nulla di chiaro da dire come tutti i presidenti od ex presidenti di questa repubblica di pulcinella; il picconatore dicevo è capace solo di stare in parlamento per dire Cossigate? Non dice nulla? Non piccona? Come mai? Che sia cointeressato all'affare? Mah?
Roberto Casnati

Roberto Casnati 17.10.07 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda tra me e me, perchè la comunità europea che tanto s'è data da fare per: impedire la produzione di certi prodotti tipici italiani,
obbligato a quote latte ridicole produttori italiani,costretto le aziende vinicole a limitare la produzione di vini italiani,limitato, nel parlamento europeo ,il numero di parlamentari italiani,(questo ben gli stà)perchè non interviene per limitare lo scempio prodotto dalle banche italiane? in questo caso in Sardegna , ma in realtà in tutta l'italia?

angela f. 17.10.07 13:54

Forse era meglio che la domanda la tenevi tra te e te, che hai fatto la solita figura dell'italiano medio che piange dopo essersi disinteressato del proprio paese.

Allora, vediamo di educare il popolo che non legge libri e giornali:


1)

L'Europa ha imposto delle quote, del vino come per altri prodotti, che piaccia o no le abbiamo scambiate con dei vantaggi (che non si sono rivelati tali, alla lunga), come la produzione di acciaio. L'italia, in altre parole, ha preferito privilegiare l'industria all'agricoltura. Ora e' tardi per cambiare, le scelte le hanno fatte i politici degli anni 70 e 80 (ti ricordi chi c'era al governo, o sei una ferma a Bossi-Borghezio ?


2)

E perche' mai l'Europa deve pensare a salvare il culo a voi in italia? Tu te ne stai sul divano a guardare l'Isola e mangiare merda cinese... e qualcun altro deve pensare a proteggerti dalle speculazioni ???? Ma dove vivi ?????


3)

L'Europa non e' un mostro cattivo che vuole fottere i prodotti italiani. Ogni tanto viene fuori la storiella che l'europa vuole abolire la mozzarella di qua', la salamella di la'.... ma andate a ramengo! Le regole le devono stabilire GLI STATI, e' scritto a chiare lettere, l"EUROPA NON DECIDE UNA MAZZA, e l'italia, guarda caso, e' INADEMPIENTE in fatto di controlli alimentari !!!Sai quante truffe combinano gli Italiani sul vino e soprattutto sull'olio ?


Alessandro Gerico 17.10.07 15:35| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La presente per dare lustro alla vicenda degli agricoltori e pastori sardi.
La lettera pubblicata sul blog omette una serie notizie che distorcono completamente la verità dei fatti.
I soggetti che accusano le banche, la Regione e la Comunità Europea si dimenticano i reati che hanno commesso usufruendo della famigerata legge agevolativa.
Innanzitutto i fondi erogati al 50% erano stati concessi a fondo perduto, l'altro 50% a mutuo agevolato.
I beneficiari, di cui potrei elencare nome e cognome di ciascuno di loro, hanno a dir poco DETURPATO il denaro pubblico acquistando beni voluttuari anziché investirli nell'impresa, se non parzialmente. I soggetti beneficiari all'epoca acquistarono ville a Villasimius, auto di lusso e quant'altro commettendo un vero e proprio reato PENALE.
Quello che oggi chiedono le banche è la mera restituzione del mutuo agevolato; il fondo perduto resta fondo perduto e non è stata richiesta la restituzione da parte di nessuno. Probabilmente anche i soldi dati prestito sono stati deturpati.
Perché questi signori mettono in campo dei piagnistei? Le banche stanno solo chiedendo ciò che loro è dovuto e che non hanno mai ricevuto. Le banche in questa vicenda ci stanno solo rimettendo. Perché una banca avrebbe l'interesse a mettere all'asta e recuperare nemmeno il 10% del mutuo concesso 20 anni fa?
Gli imprenditori agricoli veri, che non hanno mai ricevuto alcuna agevolazione, oggi sono vivi e vegeti, hanno onorato sempre i loro debiti, semplicemente LAVORANDO.

Gaetano Lega 17.10.07 15:25| 
 |
Rispondi al commento

La presente per dare lustro alla vicenda degli agricoltori e pastori sardi.
La lettera pubblicata sul blog omette una serie notizie che distorcono completamente la verità dei fatti.
I soggetti che accusano le banche, la Regione e la Comunità Europea si dimenticano i reati che hanno commesso usufruendo della famigerata legge agevolativa.
Innanzitutto i fondi erogati al 50% erano stati concessi a fondo perduto, l'altro 50% a mutuo agevolato.
I beneficiari, di cui potrei elencare nome e cognome di ciascuno di loro, hanno a dir poco DETURPATO il denaro pubblico acquistando beni voluttuari anziché investirli nell'impresa, se non parzialmente. I soggetti beneficiari all'epoca acquistarono ville a Villasimius, auto di lusso e quant'altro commettendo un vero e proprio reato PENALE.
Quello che oggi chiedono le banche è la mera restituzione del mutuo agevolato; il fondo perduto resta fondo perduto e non è stata richiesta la restituzione da parte di nessuno. Probabilmente anche i soldi dati prestito sono stati deturpati.
Perché questi signori mettono in campo dei piagnistei? Le banche stanno solo chiedendo ciò che loro è dovuto e che non hanno mai ricevuto. Le banche in questa vicenda ci stanno solo rimettendo. Perché una banca avrebbe l'interesse a mettere all'asta e recuperare nemmeno il 10% del mutuo concesso 20 anni fa?
Gli imprenditori agricoli veri, che non hanno mai ricevuto alcuna agevolazione, oggi sono vivi e vegeti, hanno onorato sempre i loro debiti, semplicemente LAVORANDO.

Gaetano Lega 17.10.07 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ciò premesso e considerato, l’Assessore dell’Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale, per
quanto suesposto propone di impartire le seguenti direttive.
Nel pagamento delle provvidenze di cui alla Legge Regionale 11 Marzo 1998, n. 8, art. 23, i Servizi
Ripartimentali dell’Assessorato dovranno procedere alla compensazione legale, ai sensi dell’art.
1243 del c.c., dei debiti dovuti in forza dell’aiuto dichiarato incompatibile ed illegittimo di cui alla
Legge Regionale 13 Dicembre 1988, n.44, art. 5 secondo la seguente modalità:
- in caso di posizione reciproca di debito-credito, rimodulazione dell’esposizione debitoria e
conseguente recupero del debito, quantificato per capitale e interessi alla data della presente
delibera, sino alla concorrenza del 25% del contributo spettante a valere sulle erogande
provvidenze recate dalla Legge Regionale 11 Marzo 1998, n. 8, art. 23;
- il debito residuo potrà essere restituito, in forma rateizzata, secondo quanto disposto con la
deliberazione della Giunta regionale del 25.5.2000 n. 22/24.
I Servizi Ripartimentali dovranno trasmettere le risultanze operative complete delle rimanenti
esposizioni debitorie al Servizio competente in materia di recupero credito.
La Giunta regionale, nel condividere quanto enunciato dall’Assessore dell’Agricoltura e Riforma
Agro-Pastorale ed accogliendone le proposte operative, constatato che il Direttore Generale
dell’Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale ha espresso il parere favorevole di legittimità sulla
proposta in esame

Stefano Masu 17.10.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento

le banche...
che invenzione di merda

biagio l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 15:06| 
 |
Rispondi al commento

alcuni anni or sono, ai sensi della L.R. n. 44/88, art. 5, fu
istituito, da parte della regione Sardegna un aiuto alle aziende agricole, sotto forma di erogazione del concorso nel pagamento degli
interessi sui mutui per il ripianamento delle passività e che tale aiuto non venne notificato alla
Commissione europea.
La Commissione Europea, venuta a conoscenza dell’aiuto, ha dichiarato, con Dec. 16.4.1997, n.
97/612/CE, tale aiuto illegale ed incompatibile con le norme del mercato comune in materia di aiuti
di Stato imponendo il recupero e l’Amministrazione Regionale ha provveduto, di conseguenza,
all’emissione di tutti i provvedimenti di revoca degli aiuti e la contestuale notifica di 4947 intimazioni
di pagamento.
L’Assessore informa che intende, per conformarsi alla decisione della Commissione Europea,
proporre un azione di recupero dell’aiuto di cui alla legge n. 44 del 1988, tramite parziale
compensazione sul finanziamento della delibera sopraccitata, come già avvenuto in occasione della
liquidazione delle provvidenze di cui alla L.R. 9 Agosto 2002, n. 13 recante interventi per i danni
provocati dalla siccità 2001 e 2002 e dalle gelate dell’inverno 2001 e 2002.
In effetti l’azione a suo tempo promossa ha attenuato le conseguenze finanziarie del recupero in
un’unica soluzione nei confronti delle aziende. Ha inoltre permesso di recuperare, a fronte di €
31.216.764,74 erogati, € 1.408.082,28 come adempimenti spontanei a seguito di regolare notifica di
intimazione al pagamento, € 11.269.509,91 come adempimenti per compensazione in fase di
liquidazione della siccità 2001-2002, risultano pertanto restituiti all’erario regionale complessivi €
12.677.592,19, mentre risultano ancora da recuperare € 18.539.172,55.
È bene ricordare che, così come richiesto dalla Commissione Europea, l’Amministrazione regionale
è obbligata a relazionare sull’attività di recupero degli aiuti dichiarati incompatibili.

Stefano masu 17.10.07 15:05| 
 |
Rispondi al commento

PEr la raccolta firme relativa al signoraggio ci siamo spostati al nuovo articolo. Grazie

gennaro donadio Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 14:57| 
 |
Rispondi al commento

E' vergognoso!NEssuno ha fatto parola della puntata di report di domenica 14Ottobre!
Sono degli usurai legalizzati!
Le banche devono essere chiuse, rimettiamo i soldi sotto il mattone, in casa da qualsiasi altra parte!!!

Maurizio Brega 17.10.07 14:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

come vado sul link www.raiclicktv.it, da te indicato sul post, mi dice che c'è un errore. Come posso fare per vederlo?

Grazie
Massimiliano Cordeddu

Massimiliano Cordeddu 17.10.07 14:52| 
 |
Rispondi al commento

la polemica su gli immigrati comunitari ed extracomunitari inizia con chiamarli Albanesi o Rumeni...in modo dispreggiativo...spero che tu caro Beppe non cavalchi l'onda neo razzista ...tanto loro sono un pretesto di chi comanda per farci litigare...è scritto..da qualche parte Dividi e impera...
un saluto

claudio marinelli 17.10.07 14:40| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)
1)Maria Laura Frattarelli…………………………………………

(PER RAGIONI DI SPAZIO) ………………………………..

71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81) Benedetto Santino
82 Capochiani Gino
83 Davide Medda
84 Alessandro B
85 Massimiliano Monopoli
86 Monica Serra
87 Marcello Sciuto
88 Stefania G
89 Enrica Giachino
90 Francesco Vitobello
91 MARIO P.
92 MARIANGELA B.
93 cettina d.
94 Busonero Mario (SARDEGNA)
95 Angela Cametti (angela cam)
96 Rinaldi eraldo
97 Massimiliano T.
98 Massimo C
99 Monna Lisa (Lisa Monnato)
100 Ruggiero Christian
101 Piero Calandri
102 Fabio Marx
103 tagliafierro stelio
104 Sante Marafini
105 Fabrizio Di Vito
106 Riccardo Orlandi

riccardo orlandi 17.10.07 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema bancario italiano e marcio e corrotto e si muove spesso nell'ambito dell'illegalità (Report di domenica 15/10). Ma anche quando rimane nell'ambito della legalità strozza la vita e le aspettative dei cittadini con tassi di interesse prossimi all’usura!

La classe politica non ci rappresenta più (forse non ci ha mai rappresentato), essa non è altro che una estensione, una articolazione del “potere economico” e degli altri “poteri forti”. E’ completamente asservita ad essi e non “vede” più la sua originaria funzione di SERVIRE IL POPOLO.

L’intero “Sistema Italia” è marcio. Quel sistema che incentiva e reclamizza in ogni istante, in ogni forma, pure sulla carta igienica, la convenienza, quasi la fisica necessità di contrarre debiti con banche ed istituti di credito ….
“tu mettici l’idea noi ci mettiamo i soldi”
“30.000 euro entro un’ora anche senza garanzie”
“un prestito in cambio di 1/5 della tua pensione” ecc. ecc. ecc.

L’intero “Sistema Italia” è marcio, dalle fondamenta, se è vero come è vero che l’istruzione di questo Paese educa i giovani a vivere in un sistema nel quale il concetto di debito non solo è normale, ma addirittura è associato ai concetti di progresso e di speranza per il futuro (debito di formazione!).

Una intera società strutturata sul debito. Un sistema drogato!

Fino a quando il Paese sarà in grado di reggere questa pressione? Quale sarà il nostro Futuro? Forse svendere la Sardegna ai banchieri, agli amici dei banchieri o agli speculatori dell’edilizia? Forse svendere l’intera Italia (Report di domenica 15/10) alle banche straniere?

Le banche vivono e si moltiplicano (crescono continuamente, come un cancro, al ritmo di una ogni 200 metri!) solo grazie ai nostri soldi. Le banche non hanno soldi (li creano dal nulla!), ma hanno in pugno la nostra terra, la nostra Patria, le nostre vite e quelle dei nostri figli (mutui a 40 anni!).

E' ora di spezzare questo incantesimo. RESET.
V-Day contro il sistema bancario.

virgilio n. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 14:29| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Il sistema bancario italiano e marcio e corrotto e si muove spesso nell'ambito dell'illegalità (Report di domenica 15/10). Ma anche quando rimane nell'ambito della legalità strozza la vita e le aspettative dei cittadini con tassi di interesse prossimi all’usura!

La classe politica non ci rappresenta più (forse non ci ha mai rappresentato), essa non è altro che una estensione, una articolazione del “potere economico” e degli altri “poteri forti”. E’ completamente asservita ad essi e non “vede” più la sua originaria funzione di SERVIRE IL POPOLO.

L’intero “Sistema Italia” è marcio. Quel sistema che incentiva e reclamizza in ogni istante, in ogni forma, pure sulla carta igienica, la convenienza, quasi la fisica necessità di contrarre debiti con banche ed istituti di credito ….
“tu mettici l’idea noi ci mettiamo i soldi”
“30.000 euro entro un’ora anche senza garanzie”
“un prestito in cambio di 1/5 della tua pensione” ecc. ecc. ecc.

L’intero “Sistema Italia” è marcio, dalle fondamenta, se è vero come è vero che l’istruzione di questo Paese educa i giovani a vivere in un sistema nel quale il concetto di debito non solo è normale, ma addirittura è associato ai concetti di progresso e di speranza per il futuro (debito di formazione!).

Una intera società strutturata sul debito. Un sistema drogato!

Fino a quando il Paese sarà in grado di reggere questa pressione? Quale sarà il nostro Futuro? Forse svendere la Sardegna ai banchieri, agli amici dei banchieri o agli speculatori dell’edilizia? Forse svendere l’intera Italia (Report di domenica 15/10) alle banche straniere?

Le banche vivono e si moltiplicano (crescono continuamente, come un cancro, al ritmo di una ogni 200 metri!) solo grazie ai nostri soldi. Le banche non hanno soldi (li creano dal nulla!), ma hanno in pugno la nostra terra, la nostra Patria, le nostre vite e quelle dei nostri figli (mutui a 40 anni!).

E'ora di spezzare questo incantesimo. RESET.

V-Day contro il sistema bancario

virgilio n. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 14:20| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Vorrei innanzitutto esprimere la mia solidarieta´al popolo Sardo vittime di quest´estorsione legalizzata.
E far presente ai venditori di penne che dovrebbero informarci,(sono pagati coi nostri soldi...o no?)che chi non legge il blog non accede a queste notizie che dovrebbero essere di apertura in qualsiasi giornale, da media che almeno si sforzano di fare INFORMAZIONE,ma e´risaputo PERCHE´ non si puo´,ma io mi rifiuto di credere che in Rai bisogna aspettare REPORT & ANNO ZERO per avere informazione non censurata, 4 orette settimanali al servizio dei DATORI di LAVORO, contro l´oceano di tv spazzatura lobbystica e di regime.
E´INTOLLERABILE!!che poi attaccano chi non e´dalla loro,con antipolitica e populismo come se la pattumiera in cui viviamo la crea chi espone la realta´(Beppe)e chi ci governa(I NOSTRI) sia li´a far di tutto per negare l´evidenza.
Stanno gia preparandoci ad altri Indulti, le carceri ci dicono non sono al passo dei tempi e lo sanno solo da ieri,ci doveva pensare forse l´usciere della Camera, non hanno gia´speculato abbastanza su quelle costruite e lasciate ai predoni.
Comciassero a togliersi qualche privilegio e mettessero risorse in qualche procura o nella Giustizia in generale,invece che informarci che le (LORO) casse sono vuote.
Per i NOSTRI appartamenti romani a prezzi di saldi,senza che nessuno si indegna e per noi l´elemosina dell´ICI.....un po´di pudore!!!!!
Per tornare alle Banche non e´possibile parlare di Signoraggio in Parlamento e perche´?
Per saldare i LORO debiti comincino a vendere qualche villa, noi i debiti bancari li paghiamo col sangue,i NOSTRI li cedono elegantemente alle generazioni future(vedi REPORT).
La buona notizia e´che ora se la fanno sotto, vedi lo slancio di democrazia partecipata (Sindacato & PD)e qualche comparsa sobria in tv,avranno capito che la festa e´finita?
Beppe fa bene a stare alla finestra per ora,tanto parlano i NOSTRI per Lui,bisogna comparire soltanto al momento giusto

Ciao!


R. Bertone 17.10.07 14:17| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italia restituisci la libertà e la terra alla sardegna. Restituisci i soldi estorti dall'unità fino ad oggi e chiedi perdono per la soppressione arbitraria e fascista che viene ancora perpretata con le bombe sparate dalle navi e l'uranio impoverito.
Italia non ti comportare come il dittatore Zapatero che ha impedito il referendum per l'indipendenza di Euskal Herria del 2010 (e i giornali stanno zitti).
Italia con tutte le colpe che hai e che continui ad accumulare con corruzione e distribuzione di povertà, dittatura della comunicazione, vessaggio della popolazione dallo studente al lavoratore, fai un gesto di cambiamento e RICOMINCIA da CAPO.
Un'altra cosa: GARIBALDI era un DELINQUENTE, un CAPITANO di VENTURA, non un eroe. Il mondo non ha bisogno di icone del genere.
Restituire le terre ai contadini vuol dire SMETTERE di TRANSENNARLE con i PARCHI REGIONALI: i Sardi sono un popolo in grado di badare a se stesso, non ha bisogno dei tagliagole di roma.
Basta.

marco f 17.10.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe opportuno riflettere sul potere economico e politico delle banche e perchè non pagano mai.
Guardate la puntata di REPORT di domenica scorsa e capirete molte cose (potete andare sul sito della RAI). Caro Grillo, considerando la facilità con cui sei in grado di richiamare molti cittadini, perchè non promuovi un'altra legge d'iniziativa popolare volta a resposabilizzare le Banche? Stai sicuro che verranno a firmare anche tutti coloro che fino ad oggi non hanno condiviso parte delle tue iniziative. E' importante per i cittadini e risparmiatori comuni: non troverai un solo politico a mettersi contro un potere economico così grande (l'unico che ne ha avuto il coraggio è stato TABACCI!).

Stefano Marrucci 17.10.07 14:09| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Vorrei innanzitutto esprimere la mia solidarieta´al popolo Sardo vittime di quest´estorsione legalizzata.
E far presente ai venditori di penne che dovrebbero informarci,(sono pagati coi nostri soldi...o no?)che chi non legge il blog non accede a queste notizie che dovrebbero essere di apertura in qualsiasi giornale, da media che almeno si sforzano di fare INFORMAZIONE,ma e´risaputo PERCHE´ non si puo´,ma io mi rifiuto di credere che in Rai bisogna aspettare REPORT & ANNO ZERO per avere informazione non censurata, 4 orette settimanali al servizio dei DATORI di LAVORO, contro l´oceano di tv spazzatura lobbystica e di regime.
E´INTOLLERABILE!!che poi attaccano chi non e´dalla loro,con antipolitica e populismo come se la pattumiera in cui viviamo la crea chi espone la realta´(Beppe)e chi ci governa(I NOSTRI) sia li´a far di tutto per negare l´evidenza.
Stanno gia preparandoci ad altri Indulti, le carceri ci dicono non sono al passo dei tempi e lo sanno solo da ieri,ci doveva pensare forse l´usciere della Camera, non hanno gia´speculato abbastanza su quelle costruite e lasciate ai predoni.
Comciassero a togliersi qualche privilegio e mettessero risorse in qualche procura o nella Giustizia in generale,invece che informarci che le (LORO) casse sono vuote.
Per i NOSTRI appartamenti romani a prezzi di saldi,senza che nessuno si indegna e per noi l´elemosina dell´ICI.....un po´di pudore!!!!!
Per tornare alle Banche non e´possibile parlare di Signoraggio in Parlamento e perche´?
Per saldare i LORO debiti comincino a vendere qualche villa, noi i debiti bancari li paghiamo col sangue,i NOSTRI li cedono elegantemente alle generazioni future(vedi REPORT).
La buona notizia e´che ora se la fanno sotto, vedi lo slancio di democrazia partecipata (Sindacato & PD)e qualche comparsa sobria in tv,avranno capito che la festa e´finita?
Beppe fa bene a stare alla finestra per ora,tanto parlano i NOSTRI per Lui,bisogna comparire soltanto al momento giusto

Ciao!


R. Bertone 17.10.07 14:09| 
 |
Rispondi al commento

BASTA DARE I SOLDI A QUESTI GIORNALISTI PAGATI DALLA CASTA E DAI POTERI ECONOMICI. ANDIAMO A PROTESTARE CONTRO QUESTO SCHIFO.
I GIORNALISTI VERI DOVE SONO?
PERCHE' DOBBIAMO VENIRE A CONOSCENZA DEI PROBLEMI VERI DEL PAESE SOLO DA GRILLO, STRISCIA LA NOTIZIA, LE IENE E REPORT?

franco tossini Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 14:06| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL BLOG
Accorrete numerosi! :)
Chi vuole che Beppe Grillo parli di sovranità monetaria e signoraggio bancario?
(copia, incolla,sottoscrivi e riposta)
1)Maria Laura Frattarelli…………………………………………

(PER RAGIONI DI SPAZIO) ………………………………..

71) Manuel Casu
72)roberto roma
73) Mauro B.
74) BRUNELLO TROJANO ROMA
75) Paola Saluzzo
76 )Concetta
77)ARRAS ELSA
78) ARRAS DONATELLA
79)Cristian Adinolfi (ciccillo capece)
80) Leo
81) Benedetto Santino
82 Capochiani Gino
83 Davide Medda
84 Alessandro B
85 Massimiliano Monopoli
86 Monica Serra
87 Marcello Sciuto
88 Stefania G
89 Enrica Giachino
90 Francesco Vitobello
91 MARIO P.
92 MARIANGELA B.
93 cettina d.
94 Busonero Mario (SARDEGNA)
95 Angela Cametti (angela cam)
96 Rinaldi eraldo
97 Massimiliano T.
98 Massimo C
99 Monna Lisa (Lisa Monnato)
100 Ruggiero Christian
101 Piero Calandri
102 Fabio Marx
103 tagliafierro stelio
104 Sante Marafini
105 Fabrizio Di Vito

Fabrizio Di Vito Commentatore certificato 17.10.07 14:05| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

In arrivo colate di cemento sulla sardegna...

La Democrazia la dovrebbero importare invece di esportarla...

Fabrizio Di Vito Commentatore certificato 17.10.07 14:02| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

la cina ci mangia:
http://it.youtube.com/watch?v=IfGs7WwLw98

Laura Scalise 17.10.07 13:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Certo che ne ho di fantasia he beppe…….però a casa mia se non è zuppa e pan bagnato.A scusa dimenticavo.. a conforto di quanto detto…sarà un caso (e con questo non voglio fare di tutta l’erba un fascio) che ste azienducce sono tutte o Siciliane o Campane o Calabresi.

mario b. Commentatore certificato 17.10.07 13:54| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Un saluto solidale agli agricoltori sardi.
Una domanda tra me e me, perchè la comunità europea che tanto s'è data da fare per: impedire la produzione di certi prodotti tipici italiani,
obbligato a quote latte ridicole produttori italiani,costretto le aziende vinicole a limitare la produzione di vini italiani,limitato, nel parlamento europeo ,il numero di parlamentari italiani,(questo ben gli stà)perchè non interviene per limitare lo scempio prodotto dalle banche italiane? in questo caso in Sardegna , ma in realtà in tutta l'italia?

angela f. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 13:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione


La mia teoria e che non esistono FILANTROPI soprattutto nel settore dei servizi e quindi mi chiedo perché una ditta dovrebbe aggiudicarsi un appalto con dei prezzi palesemente in perdita?
Se poi vai a controllare queste AZIENDE esse sono, prudentemente, perfettamente in regola con tutti i contributi…..ma come fanno….ho hanno Gesù come contabile che invece dei pani e dei pesci moltiplica gli incassi…..oppure…..ipotiziamo.

Mi aggiudico una gara con tariffe stracciate….mi serve quella gara ..la devo vincere……
La vinco a 9 euro l’ora….. però tra personale logistica contributi ecc…ecc.. l’appalto ha un costo effettivo di 12 euro l’ora (ipotesi) Cazzo sto perdendo tre euro l’ora…..ma che mi frega ho milioni di euro provenienti dal traffico di droga ,dal controllo della prostituzione …..ma si, mi conviene a..anzi mi costa meno che pulirlo con i consueti canali usati in passato….e poi, con sta legge antiriciclaggio non posso più comprare case…con i controlli incrociati mi beccherebbero subito…sto invece incassando denari statali….puliti…giustificabili….e lo stato è pure contento perchè risparmia…siamo tutti contenti anche io risparmio…prima pulire il denaro costava il 50% circa….adesso molto meno…..i contributi li pago tutti …anche l’iva….e mica sono scemo, magari arriva un controllo è scoprono qualche inghippo….anzi ragioniè..versa pure qualcosa in più che quando paghi di più nessuno si presenta …mai., ah a proposito, le case le compro dopo col denaro marchiato CONTRIBUENTE, col denaro dello stato, magari a prezzi stracciati da qualche stronzo che non riesce più a pagare il mutuo variabile, e tutto quadra, tutti contenti, Banca, Stato, io, un po’ meno i dipendenti precari e lo stronzo della casa.

mario b. Commentatore certificato 17.10.07 13:53| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

LIBERIAMOCI DA LIBERO
L'articolo su Grillo e chi ha partecipato l'8settembre pubblicato oggi su "libero" è solo offensivo e non parla di contenuti reali delle primarie e del V-day (due cose totalmente diverse).
Parla solo di numeri (sbagliati (ovvio è libero): visto che a bologna c'erano 50 000 e nelle piazze italiane molte di più).
INDEGNO
Giornalismo? che fine hai fatto?

ps: ovviamente io non compro "libero" me lo fanno trovare ogni mattina sul pianerottolo davanti alla mia porta come omaggio.

Risparmiate i soldi per un contenitore di commenti deliranti e più che di parte.

Vittorio Venezia 17.10.07 13:53| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento


La cosa che mi preoccupa di più è che ho il sospetto che le gare di appalto, statali , regionali o di enti comunque definibili secondo la norma europea STAZIONI APPALTANTI , siano diventate delle enormi lavatrici per il denaro sporco o comunque fucina di fenomeni di evasione……..
Insomma in queste gare lo STATO rinnega se stesso e le leggi che ha emanato, in parecchie di queste gare bandite con la logica del massimo ribasso, spesso, se non sempre, si assiste ad aggiudicazioni a tariffe orarie che non possono pagare quanto previsto dai CCNL di categoria, faccio un esempio…mettiamo che il contratto di lavoro delle pulizie preveda un costo del lavoro di 10 euro al netto dell’organizzazione aziendale e dell’utile di impresa e dei materiali (spesso compresi nella fornitura) la gara viene vinta a 9 euro l’ora……???? COME PUO ESSERE…

mario b. Commentatore certificato 17.10.07 13:52| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

GLI IMMIGRATI BARBARI E INCIVILI CHE HANNO FATTO ENTRARE, SPARANO ANCHE NEI TRIBUNALI!!!!!! NON SIAMO SICURI NEANCHE DENTRO I PALAZZI DI GIUSTIZIA GRAZIE A QUESTI IMMIGRATI: CHE SI FA ??????????????

REGGIO EMILIA - Sono tre i morti della sparatoria in tribunale a Reggio Emilia. L'assassino sarebbe un cittadino albanese, a sua volta ucciso dalla polizia durante un conflitto a fuoco. L'uomo avrebbe assassinato la moglie da cui si stava separando e un parente della donna nell'aula delle separazioni civili del tribunale di Reggio Emilia. Feriti non gravemente anche due avvocati e, sembra ma non c'é conferma, anche un poliziotto. L'albanese dopo avere ucciso ha tentato di fuggire ma la sua fuga si è conclusa con la morte.

Il delitto è avvenuto attorno alle ore 11 nell'aula delle separazioni civili del tribunale di Reggio Emilia. Feriti non gravemente anche due avvocati e anche un poliziotto. L'albanese, 40 anni, di Durazzo, dopo avere ucciso la moglie e lo zio di lei, ha tentato di fuggire, ma la sua fuga si è conclusa con la morte. E' intervenuto l'equipaggio di una Volante che si trovava nell'aula accanto a quella dove era in corso la separazione.

Salvatore B. Commentatore certificato 17.10.07 13:39| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
è sempre il solito defilè di personaggi indesiderabili....
Stamattina, su RAI UNO, il solito pennivendolo di giornalaio ha intervistato il solito politicante di turno... stamattina è toccato al Ministro per l'attuazione del programma di governo (???????) Sig. Giulio Santagata....ehehehe.
E come c'rta da aspettarsi nessuno ha capito quello che diceva... e forse non l'ha capito nemmeno lui....
Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere.... e senza che il pennivendolo di turno chiedesse al Sig, Santagata qual'è il compito del suo ministero, tenuto conto che ha assoldato anche un consulente esterno (si dice per 480.000 euros all'anno).
Ma se Santagata è un consulente di Prodi, come fa ad avere egli stesso un consulente?
Se tutti questi soldi delle nostre tasse, che i politici "inutili" alla Società percepiscono indebitamente, fossero messi a disposizione degli Agricoltori Sardi di Decimoputzu per salvare la loro sopravvivenza, sarei l'uomo più felice della Terra!!!
Un caro saluto

Aldo Succi 17.10.07 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Questa è un'altra prova del fatto che esistono i nemici dell'italia e degli italiani.
Un'altra prova che questa non è mai stata una repubblica ma un consorzio di pochi malfattori e dei loro rappresentanti.
E, prova dopo prova, fino ai grandi detentori del debito pubblico : liberiamo l'italia.
Io non sono cattolico ma "rimetti a noi i nostri debiti" sta acquistando un significato del tutto nuovo.

Sergio C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 13:30| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

qualcuno potrebbe spiegare ai profani cosa dice in sintesi questa legge regionale e perché è stata dichiarata illegale?

Christian Z. Commentatore certificato 17.10.07 13:24| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BASTA!!!GLI SCHIFOSI FANNO SEMPRE PIù SCHIFO..è ORA DI RISCENDERE IN PIAZZA

Alessandro Balestra Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 13:22| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Carissimi,

andate a rivedere questo simpaticissimo filmato

http://www.youtube.com/watch?v=-Sa6G6cYW_Q

RISERVATO A CHI MI HA VOTATO

Romano Prodi 17.10.07 13:22| 
 |
Rispondi al commento

GIORNO 18 OTTOBRE ASSEMBLEA DEI L S U DI PALERMO NON MANCARE ! ANGELO ( PALERMO )

ANGELO C. Commentatore certificato 17.10.07 13:19| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè i giornali nazionali non parlano di questa vergogna? Perchè sono al soldo delle banche e di chi li protegge(cioè i politici...). Io sono sardo emigrato e non sapevo nulla di questa cosa,forse se ci tassiamo in tutta italia anche con pochi euro riusciamo a salvare qulacosa, formare una cooperativa equa per queste persone.
Pazzesco!!!!!!!! Questa gente non mangia da 15 giorni e il tg nazionale ronfa!!!!!!!!!
AGRICOLTORI E PASTORI, ANDATE A ROMA E PROTESTATE LI', VEDRETE CHE SARANNO COSTRETTI AD ASCOLTARVI.

sardo emigrato 17.10.07 13:14| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che io di questo fatto non sapessi nulla?! E pure i telegiornali li seguo abbastanza! é mai possibile che l' informazione mediatica ci bombardi solamente di notizie riguardanti omicidi, stupri, incidenti stradali, insomma solo ed unicamente di cronaca nera e non si occupi minimamente di informarci di una situazione così grave in cui si trovano gli agricoltori sardi? Meno male che questa notizia la riporti almeno tu Beppe, altrimenti sarebbe passata quasi totalmente sotto silenzio! Ritorniamo sempre allo stesso punto: i politici ci vogliono ignoranti e disinformati così da poter gestire queste speculazioni finanziarie a loro piacimento. Tutto ciò è veramente vergognoso! In secondo luogo ancora più vergognoso è il fatto che questa legge che li ha costretti ad indebitarsi con le banche sia stata considerata illecita dalla Comunità Europea e che i ''politici'' non facciano nulla per risolvere la situazione neanche in questo caso! Tutto ciò è pazzesco! Evidentemente questi ''signori'' hanno troppi interessi in ballo per tentare di risollevare la situazione, ma allora io mi chiedo se la Comunità Europea ha ritenuto la legge illecità perchè non interviene lei direttamente?

Veronica C. Commentatore certificato 17.10.07 13:13| 
 |
Rispondi al commento

GIORNO 18 OTTOBRE ASSEMBLEA DEI L S U DI PALERMO NON MANCARE ! !ANGELO ( PALERMO )

ANGELO C. Commentatore certificato 17.10.07 13:12| 
 |
Rispondi al commento

In Italia ci sono circa 40 milioni di elettori veri, esclusi i 16enni e gli immigrati senza la cittadinanza.
Se anche il sig. Veltroni avesse ricevuto il 75% di voti di quei 3,4 milioni di votanti, sarebbero comunque solo circa 2,55 mio di voti.

Cioé il 6,5% dei voti disponibili.

Se volessimo anche regalare tutti i 3,4 mio al sig. Veltroni, sarebbe cmq l'8,5%.

Pochi, per uno che venerdì scorso prevedeva il battesimo del PD al 30 - 32%.

E tacciamo ovviamente per non infierire sul fatto di chi ha votato più e più volte e/o senza diritto reale.

Lo stesso Prodi (ora anche Presidente del nuovo partito democratico) nel 2005 alle "sue" primarie aveva raccolto oltre 4 mio di voti.

Sinistra in caduta libera dunque, a causa di questi 18 mesi di nefandezze perpetrate a scapito di tutti gl'italiani, purtroppo anche di quelli che non l'avevano votato.

Speriamo che finalmente la maggioranza degli elettori abbia compreso che non esistono più la Destra e la Sinistra ma solo la Cosca - Casta che dev'essere allontanata dal potere di governo.

I sigg. Prodi - Veltroni - Fassino - Mastella - Berlusconi - Fini - Casini - Buttiglione sono tutte facce della stessa brutta malattia del Paese: cancri da estirpare per non far morire quello che resta della ns. disastrata nazione e della nostra economia.

Giovani, ragazzi, fate ragionare i vs. genitori e nonni: i politicanti di CdL e PD altri non sono che una stirpe di mafiosi, camorristi e collusi di malaffare che ci stanno dissanguando da oltre 30 anni.

Reagite con l'orgoglio di essere il futuro del Paese!

E tutti noi,dai 40 ai 70 anni ed oltre, aiutiamo la meglio gioventù a cambiare il Paese.
Dimostriamo innanzitutto a noi stessi di non aver vissuto invano!

E che siano le Donne stesse a guidare i loro Uomini a difendere i loro diritti nella vita di ogni giorno: chiedete nessuna pietà e nessun sconto di pena per i vigliacchi stupratori, senza distinzione di etnie, razze e colori.

roberto.verri@tiscali.it

roberto verri 17.10.07 13:10| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

BASTA!!!GLI SCHIFOSI FANNO SEMPRE PIù SCHIFO..è ORA DI RISCENDERE IN PIAZZA

Alessandro Balestra Commentatore in marcia al V2day 17.10.07 13:10| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/715.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Decimoputzu, Italia:

» Contributo al V - Day da Nun te regghe piu'
Una canzone per tutti coloro che... [Leggi]

16.10.07 21:17

» V-Day a Lecce, 8 settembre 2007 Piazza S. Oronzo da You Tube
una raccolta fotografica pubblicata subito dopo l'evento, è disponibile online anche il video ufficiale realizzato da Davide Penza e pubblicato... [Leggi]

16.10.07 21:46

» RABBIA-V-generation da Rabbia made in me [ blog ] - La rabbia che ci nasce dentro
... [Leggi]

16.10.07 23:41

» Mass media: controllori o collaboratori del potere? da Globali
La discussione nata dal mio post precedente, mi spinge ad alcune considerazioni sul rapporto tra democrazia (partecipativa o meno) e informazione. L’informazione, tra l’altro, pare sarà la protagonista del prossimo V-Day di Grillo. Il prob... [Leggi]

17.10.07 01:09

» Non fateli piangere da IL PARERE di G.Tonetti
In Sardegna, rischiano di fallire tra le 5000 e 7000 aziende agricole a causa di una vecchia legge regionale considerata illegale dalla UE per delle inadempienze legislative. La legge regionale 44/88 ha permesso a molti di ottenere dei prestiti a tas... [Leggi]

18.10.07 23:42