I confini sconsacrati

fano_consigliocomunale.jpg

Un Paese non può vivere al di sopra dei propri mezzi. Un Paese non può scaricare sui suoi cittadini i problemi causati da decine di migliaia di rom della Romania che arrivano in Italia. L'obiezione di Valium è sempre la stessa: la Romania è in Europa. Ma cosa vuol dire Europa? Migrazioni selvagge di persone senza lavoro da un Paese all'altro? Senza la conoscenza della lingua, senza possibilità di accoglienza? Ricevo ogni giorno centinaia di lettere sui rom.
E' un vulcano, una bomba a tempo. Va disinnescata. Si poteva fare una moratoria per la Romania, è stata applicata in altri Paesi europei. Si poteva fare un serio controllo degli ingressi. Ma non è stato fatto nulla.
Un governo che non garantisce la sicurezza dei suoi cittadini a cosa serve, cosa governa? Chi paga per questa insicurezza sono i più deboli, gli anziani, chi vive nelle periferie, nelle case popolari.
Una volta i confini della Patria erano sacri, i politici li hanno sconsacrati.
Pubblico parte di una delle tante mail.


"Sono un cittadino italiano... sposato con una cittadina rumena! Non sono un razzista!
Ho casa in Romania! ho amici in Romania! Ho parenti in Romania! La mia azienda è registrata in Romania! Ho iniziato a lavorare in Romania dal 2002! ne ho viste di tutti i colori li!
Poi ho sentito Prodi e la sua bella Europa a 25... la grande comunità, dentro di me ridevo! la Romania dentro l'Europa!! Chi avrà mai il coraggio di approvare questa idea incosciente!
Ogni giorno si sente parlare di rumeni in italia... è una continua vergogna... per mia moglie... per me!
Da questo Paese vanno via a milioni... come sempre loro avevano sperato!
Entrare nella Comunità Europea per abbandonare il proprio paese... lo facevano da prima di entrare!
Perchè noi dobbiamo sopportare le decisioni dei pochi? Dove sono i nostri confini nazionali? Cosa è la Nazione?
Mia moglie è rumena! Mia nonna era croata! Ma io sono italiano! I miei figli saranno italiani! Mia moglie è diventata italiana! Dà un contributo anche lei alla mia famiglia... alla mia casa... a questa nazione! Chi non lo merita BASTA! fuori! Fuori da questo Stato! Schengen non è servito a nulla! Non serve a noi italiani o ai tedeschi! Serve solo a questi ad approfittarne per venire qui e fare quello che vogliono!
Lottiamo ogni giorno contro la mafia! La povertà! Di problemi in Italia ne abbiamo infiniti! Non siamo neppure noi pronti ad accoglierli! Non possiamo dargli le case! I nostri padri hanno sudato e lavorato per costruire questa nazione! BASTA! Sono di sinistra... ero di sinistra! Ora basta! Fuori il marcio dai nostri confini... dalle nostre carceri... dalle nostre strade!!
Benvenuto chi invece ha voglia di lavorare e progredire insieme! VIVA l'ITALIA!" Nicola B.


Ps: Firmate l’appello per la Giustizia e la Legalità in Calabria.
Diffondi la petizione per De Magistris, copia il codice e inserisci il banner nel tuo blog!

Postato il 5 Ottobre 2007 alle 13:30 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (5908) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico
| La Settimana | Trackback (9)

Commenti piu' votati


Ieri ho visto una bella trasmissione, in alcuni momenti mi sentivo talmente vicino a quelle persone che volevo alzarmi dal divano e gridarlo.
Ad annozero ieri ho visto i ragazzi calabresi che finalmente protestano vigorosamente contro la mentalità ottusa di coloro che massacrano la loro terra, ho visto dei ragazzi che amano profondamente la loro terra.
Ieri sera ho visto i familiari dei vari magistrati morti nella lotta alla mafia che si sentivano nuovamente pieni di speranza nel vedere quei ragazzi e soprattutto nel sentire che qualcosa (dal basso) sta cambiando, che lo sdegno sta diventando voglia di riscatto.
Ieri sera ho visto un assemblea di giornalisti liberi che non hanno paura di dire le cose come stanno, che sanno di rischiare ogni giorno ben più del posto di lavoro.
Ieri sera ho visto delle persone che metteno al primo posto la libertà. La cosa magnifica di queste persone è che la libertà per cui lottano non è la loro ma quella degli altri.
Un magistrato che lotta tutti i giorni contro la mafia per la libertà degli altri per farlo deve rinunciare alla sua; vive sotto scorta, teme ogni giorno per l'incolumità della sua famiglia, deve guardarsi dagli amici, dai colleghi, dagli sconosciuti in un bar, fuori dalla chiesa, al mare e in autogrill...
Viva De magistris! Siempre!

Daniele Barchetta (ernest) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 15:59| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 36)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE CENSURANO DI NUOVO MICHELE SANTORO O ANNOZERO IN GENERALE SONO PRONTA A FARE UN PUTTANAIO A OLTRANZA, SPERO ANCHE TUTTI VOI, ALTRO CHE BIRMANIA

LA BIRMANIA E' IN ITALIA

GIU' LE MANI DA MICHELE SANTORO!

__________________________________________________


Oui Je Suis Catherine Deneuve (incazzata come una bestia)

Oui Je Suis Catherine Deneuve 05.10.07 19:58| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento

*********************************************
*********************************************

IL RAZZISMO NON C'ENTRA NULLA!

LA VERITA' SULL'IMMIGRAZIONE SELVAGGIA E' QUESTA:

IN ITALIA NON C'E' UN PIANO PER L'IMMIGRAZIONE PERCHE' LA MAFIA HA PAGATO I POLITICI PER AVERE MANODOPERA IN NERO RUMENA E DI ALTRI PAESI!!!

LI FANNO ENTRARE IN MASSA PER AVERE MANODOPERA A BASSO COSTO PER GLI IMPRENDITORI!!!

**********************************************
***********************************************

Democrazia Diretta, subito!

Serena Bolai 05.10.07 16:05| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DIRITTI NEGATI
La Petix di "striscia la notizia", ha reso noto che all'assemblea regionale siciliana , il pubblico non è ammesso.Anche se il regolamento non lo vieta espressamente,anzi lo prevede.

Anche a me è successo di "chiedere" di potere assistere ai lavori dell'assemblea.All'ingresso sono
stato letteralmente bloccato da custodi,polizia e visi duri,che mi hanno "cortesemente fatto uscire.
Ho preferito desistere ,rendendomi conto che contro il "potere costituito",un cittadino può niente.

La considerazione è solo una: l'assemblea regionale siciliana,non è cosa della Petix,non è neanche cosa mia,ma COSA NOSTRA.

nevia togni Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 21:54| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Ma cosa c'e'di strano?Non e'un Post buonista ma lo condivido pienamente.
Cosa c'e'di razzista a regolare l'imigrazione?
Allora i tedeschi,i francesi,gli Svizzeri e tanti altri paesi(oltreoceano compreso)sarebbero dei nazisti solo perche'regolano l'immigrazione?
Comunque alcuni post risultano mooolto strani per il loro eccessivo buonismo....suonano troppo inna turali,ma avete letto tutto il post?
HHHhhhhhhmmmm..Qualcosa qui'non quadra.

Alessandro S. 05.10.07 18:42| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è una lettera che ho ricevuta per E-mail e che condivido totalmente.

In considerazione di quanto sta avvenendo nel nostro stato e nelle nostre città evincendo dai quotidiani le sentenze emesse nei confronti di cittadini extracomunitari che, clandestini e spesso pregiudicati continuano a delinquere deliberatamente;

Considerata la loro possibilità di poter continuare ad usufruire di tutti i servizi (salute, casa, scuola, ecc. ecc.) con anzi una corsia preferenziale per il loro ottenimento;

Considerato la possibilità per queste persone di compiere attività illegali ed avere comportamenti illeciti senza mai dover rendere conto alle leggi di questo Stato e tanto meno alla comunità;

Considerato che NON contribuiscono al mantenimento dell’apparato sociale di questo Stato in nessun modo;

CHIEDO

CHE MI VENGA TOLTA LA CITTADINANZA ITALIANA E DI ESSERE CONSIDERATO A TUTTI GLI EFFETTI UN IMMIGRATO CLANDESTINO E COME TALE ESSERE TRATTATO E GIUDICATO


In attesa dell’ottenimento di quanto richiesto provvederò ad un comportamento consono al mio nuovo stato ed in particolare:
 Sospensione dei pagamenti di tutte le tasse locali, statali e sociali;
 Occupazione abusiva di locali dove poter vivere indisturbato;
 Svolgimento di attività più o meno lecite per il mio sostentamento (furto, rapina, spaccio, lavoro nero, ecc. ecc.);
 Sospensione RC auto, revisione automezzo e patente;
 Richiesta di sussidi di mantenimento con il sostegno delle organizzazioni sindacali, politiche e sociali preposte al mio inserimento sociale, culturale e lavorativo.

Certo che questa mia richiesta venga presto esaudita, nel convincimento che
“LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI”
ritengo doveroso che, le sentenze applicate fino ad ora, saranno le stesse che verranno applicate nei miei confronti.

Paolo di Vizio Commentatore certificato 05.10.07 18:29| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I PROBLEMI SCARICATI SUI CITTADINI

La giustizia non funziona, e allora si aprono le carceri ( e i cittadini vengono massacrati a casa loro, senza possibilità di reagire che sennò c'è la troppa autodifesa, come se ci fosse il misurometro).

La mafia e la camorra isolano igiudici, ammazzano i giudici, taglieggiano gli imprenditori onesti, tolgono la benzina alle Forze dell'Ordine e però quel pupazzo di Mastella s'indigna, il Presidente Napolitano tace (omertoso?), il Capo dello Stato dice solo cazzate tra una risata e una dormita ("Gli italiani non sono migliori di noi"). Gli Italiani vengono rimbecilliti dai mezzi di informazione, e non possono nemmeno protestare perchè allora sono qualunquisti.

Visco minaccia terribili ritorsioni contro gli evasori però si permette di rimuovere il Capo della GdF, perchè gli dà noia e s'impiccia di cose delle quali non si deve interessare. L'Agenzia delle Entrate tiranneggia gli italiani, mentre i Grossi Poteri e le Grosse Inutili Agenzie di Stato eludono le tasse, intascano i soldi dei Fondi Europei, e si dimenticano dei 98 MLD di Euro non riscossi (Slot Machines).

Padoa Schioppa dà dei bamboccioni ai 30enni / 40 enni precari, senza lavoro, senza possibilità di sposarsi (costa troppo), senza possibilità di fare figli (costano), senza possibilità di comprare casa (forse con una vincita al Superenalotto ?).
Lui però destina con la Finanziaria 50 milioni alla Fondazione presieduta dal fratello. Gli italiani non hanno pane ? Che mangino brioches.

Le case non ci sono ? E' giusto occupare quelle dei privati, mica costruire nuove case popolari, o seguire un giusto ordine nell'aggiudicazione delle stesse.

E' giusto che i vecchi finiscano per strada.
E' giusto che i giovani diano il sangue per la stron*aggine dei nostri politici.
E' giusto che i criminali vadano liberi per il loro buonismo peloso del ca**o perchè tanto ai Parioli c'hanno le guardie del corpo.

Porca miseria, ma quanto dobbiamo sopportare ancora ?

QUANTO ?
QUANTO ?

Beatrice Postridi Commentatore certificato 05.10.07 16:41| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marco Travaglio sei un GRANDE.....
Ieri sera ho visto Anno Zero ed è stata una trasmissione molto costruttiva. Ha evidenziato ancora di più le peculiarità del nostro beneamato Ministro della Giustizia. Bravo Ministro continui così, più continua così e più ci rendiamo conto di che pasta lei è fatto.
Padoa Schioppa....PADOA SCHIOPPAAAAAA...., ma che dice? vuole tirar fuori i bambacioni di casa con i sovvenzionamenti che volete approntare? oppure con i contratti di lavoro interinali? Ma si rende conto delle cazzate che dice? Vorrei vedere quei raccomandati del cazzo dei suoi figli cosa sarebbero capaci di fare, se non avessero il paparino al governo mantenuto e dico MANTENUTO, dal sangue dei cittadini che sgobbano tutto il giorno per mantenere il suo stipendio, i benefit e i gelati....
Lo vada a dire ai ragazzi calabresi che erano ad Anno Zero ieri sera, bambacioni, sa che culo le fanno?
Mancate continuamente di rispetto agli Italiani, siete degli arroganti, non vi vergognate di niente, siete anche dei vigliacchi perchè queste affermazioni in piazza col cazzo che le fate...
Non si può essere più educati con voi, non si possono usare più eufemismi, perchè non li capireste e mi scuso con chi mi legge per le parole volgari, ma loro....non meritano altro.
Sgarbi....per te una monetina da metterti in mano ce l'ho pronta.....

Giovanni Merletti 05.10.07 17:08| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per la nostra classe politica (e quindi per gli imprenditori ) i cittadini dell'est sono solo manovalanza a costo ridotto..
approvo grillo...APPROVO... chi vive da vicino queste situazioni( i cittadini di roma in primis )sa che bisogna risolvere questo problema alla svelta..
qua nn centra il razzismo o la xenofobia..qua si parla di assenza totale di integrazione sociale..
p.s. in romania festeggiano per questo esodo che aspettavano da anni..vogliamo passare un paio di generazioni con questa gente buona solo a fare macelli sul groppone?
politici...al lavoro...

Gabriele S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 16:00| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nostri governanti (tutti)
Hanno fatto entrare nel nostro paese milioni di stranieri in cerca di una vita più dignitosa ed il principio sarebbe giusto,ma il tutto è stato delegato al popolo italiano che,a mio avviso,ha dimostrato ampiamente di essere un popolo molto civile.
non è facile infatti ogni giorno,rapportarsi con persone che ,oltre ad avere usi e costumi lontanissimi dai nostri,vivono nella disperazione più totale e lottano per la sopravvivenza gioranliera.
Sono ai semafori, sono dentro i negozi a cercare di vendere cose che non ci servono e che non possiamo più comprare neanche per un gesto di altruismo.Loro insistono, logicamente,forse non credono o non capiscono che anche noi italiani siamo poveri,ormai ,molto poveri e siamo anche snervati,avviliti e cosa più brutta impotenti di fronte ad ogni evento.
Vai a far la spesa,naturalmente ai discount alimentari e mentre mentalmente fai il conto di quello che hai speso per non rischiare di superare i dieci euro giornalieri (massimo concessoci)alla cassa vedi un marocchino un senegalese un albanese ecc ecc con i buoni del comune vale a dire con i soldi che noi abbiamo dato al comune e viene rabbia tanta rabbia.
Vai all'inps ed allo sportello per ritirare la cosidetta "disoccupazione" non vedi giovani italiani ,no ,ancora stranieri che godono di quei pochi vantaggi che hanno ottenuto e non con poco sacrificio i nostri padri i nostri nonni.
Lavoro in nero ?lavoro sommerso? ebbene se,queste persone hanno la fortuna di essere messe in cassa integrazione sono loro stesse a chiedere un lavoro in nero.in ultimo, ma solo perchè non ho più spazio,
un commerciante italiano paga circa 140 euro annui di camera di commercio,uno straniero 40 ,per la tenuta della contabilità nella stessa associazione di categoria un italiano paga 200 euro
mensili,lo straniero 20.
ma, se ci lamentiamo, lo stato dice che siamo razzisti ,allora stiamo tutti zitti e continuamo a subire e ad impoverirci sempre più .

antonella antonella 05.10.07 22:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi io non ne farei un problema "solo" con la romania .

in tutto il mondo si è sparsa la voce che siamo il paese di "piripicchio" in cui tutto è possibile e tutto viene compreso e giustificato dal perbenismo ipocrita dei nostri politicastri (con la scorta).

è chiaro che se io voglio delinquere vengo in italia ! ci facciamo scippare, massacrare , derubare ,violentare............

forse i nostri pappo-politici comincerebbero a riflettere se una loro figlia venisse violentata da un branco di stranieri !!

per il momento a loro cosa cazzo interessa se per noi vivere è divenuta una scommessa quotidiana ? loro hanno ben altro da pensare....sciupare i nostri soldi !!!!

peppino garibaldi 05.10.07 15:59| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

I confini si possono sconsacrare quando a varcarli sono i soldi ma non le persone!
L'autore della lettera pubblicata da Grillo va in Romania a impiantare la sua azienda perchè gli conviene, ma i romeni qua non ci possono venire, a parte sua moglie chiaramente!
Il computer da cui leggete i post di grillo li avete comprati per pochi soldi perchè ai cinesi bastano 2 lire per fare i computer. I computer vi piacciono ma i cinesi no.
Ma anche questa soluzione di far sconsacrare i confini solo ai soldi e alle merci e non agli uomini vi piace davvero? Allora rimandate a casa la badante che pulisce il culo a vostra madre mentre voi vi fate i cavoli vostri. Andatevi a raccogliere i pomodori da soli se vi piace la pasta al sugo e fatevi anche da soli la pizza. Anche quella è italianamente sacra ma ormai la fanno quasi solo gli egiziani.
E no mi direte. Tutte queste persone possono venire. Noi non vogliamo solo gli immigrati cattivi e clandestini! Quelli che sgobbano per pochi soldi li vogliamo!
E come li riconoscete? Dalla faccia? Usate la macchina della verità alla frontiera? "Vieni per rubare o per lavorare?"

Grillo sei diventato popolare. Prenditi qualche responsabilità. Un post del genere tira fuori il peggio della gente. I bambini zingari a cui faccio un doposcuola per insegnargli anche il rispetto e il senso civico, mi chiamano la sera spaventati. Sempre più spesso in questi ultimi tempi (tempi bui), subiscono violenze solo perchè zingari. E pensare che quasi tutti loro non li hanno mai violati questi sacri confini di cui parli. Sono nati in Italia e la Romania non l'hanno mai vista. L'italia la amano anche. Peccato che ora gliela stiamo facendo temere.

Stefano O. Commentatore certificato 07.10.07 01:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un paio di anni fa sono stato alla festa degli zingari, in Francia a Saint Marie de la Mer.
Una festa straordinaria, bellissima, intensa dal punto di vista emotivo. Ho dormito con il camper dentro un campeggio di zingari. Nel senso che eravamo gli unici non-rom (o sinti ecc) in mezzo a circa 5.000 persone. Quindi non sono razzista, non odio gli zingari !! sono stato in Romania ed è stato un viaggio stupendo, nelle zone abitate da migliaia di zingari ed ho conosciuto gente bravissima !!!!!!!
MA QUESTO CHE CAZZO C'ENTRA CON I CAMPI NOMADI DELLE NOSTRE PERIFERIE ???
CHE CAZZO CENTRA CON LA CRIMINALITA' ED I REATI CHE COMPIONO GLI ZINGARI ED I RUMENI QUI IN ITALIA!!
SE UNO DELINQUE, RUBA SCIPPA STUPRA SPACCIA E ANCHE SOLO ROMPE I COGLIONI, BISOGNA SBATTERLO FUORI !!!!!!!! QUESTA E' DEMOCRAZIA. QUESTO E' RISPETTO PER I DIRITTI. ANCHE I MIEI

Marco Mancinelli Commentatore in marcia al V2day 06.10.07 13:18| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

dai ragazzi non diciamo cazzate!
ma quale razzismo, il post di grillo parla solo di legalità, ha detto solo delle cose scontate che tutti non possono che approvare,
IN ITALIA DEVE ENTRARE SOLO CHI VUOLE LAVORARE, I CRIMINALI FUORI SIA DAL PARLAMENTO CHE DALL'ITALIA CHE SIANO RUMENI O MARZIANI NON CAMBIA NULLA.
SE POI BISOGNA AVERE PAURA PER OGNI COSA CHE SI DICE PERCHè SI VIENE ACCUSATI DI RAZZISMO ALLORA DITELO CHE SIETE CONTRO LA LIBERTà DI ESPRESSIONE.
PS.
GRILLO LO VEDI CHE BASTA TOCCARE ARGOMENTI TABU' PER ESSERE ACCUSATI INGIUSTAMENTE DI RAZZISMO E NAZISMO?
DOPO QUESTO POST STAI SUBENDO LE STESSE ACCUSE CHE SUBISCONODA DA SEMPRE I NEGAZIONISTI.
PS.2
LA LIBERTà E LA GIUSTIZIA O VALE PER TUTTI O PER NESSUNO.

ORLANDO FURIOSO Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 18:38| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Stasera molti cervelloni del blog hanno scoperto, (perchè la loro bibbia, il TG5 , diretto da Mimun,alia edward mani di forbice, ha dato la notizia in apertura del rom condannato a 6 anni , ubriaco alla guida)che chi si alcolizza, guida e ammazza delle persone carcere ne fa poco.
Tutti, indignati, a comando, schifati perchè oltre che essere un assassino è un rom, appunto.
Volete che vi dica una cosa ancora piu' grave?
L'80 % degli ubriachi alla guida che causano morti in galera non ci vanno neanche.
E sapete che se queste notizie venissero date , sistematicamente, ai tg , non ci sarebbe spazio per parlare d'altro?
Pero', chi se ne frega, l'importante è dare quella del rom, che, certo, in galera dovrebbe starci di piu', magari in compagnia di qualche altro , magari italiano o magari no, che ,con un morto sulla coscienza , si prepara alla prossima sbornia,libero come l'aria..

Mauro Maggiora (mau64) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 22:06| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&Itemid=petizioniobj

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica V-DAY conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 05.10.07 17:14| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè ancora ci sono italiani che fanno i buonisti e gli altruisti quando i fatti sono sotto gli occhi di tutti????????
Non mi dite che i rom non sono criminali, perchè campano di questo!!
Non si tratta di razzismo o fascismo come alcuni "nostalgici" lo vogliono chiamare, è semplicemente rispetto per la propria patria, le proprie origini, i nostri antenati che i diritti se li sono sudati veramente, e soprattutto per i nostri figli, perchè dobbiamo iniziare ad avere purtroppo paura del loro futuro, perchè siamo noi le vittime di razzismo a casa nostra.
Gli immigrati non ci rispettano nè come persone nè come civiltà, è evidente già da come ci guardano girando per strada!
I buonisti che tanto parlano di altruismo (e magari non aiutano neanche il vicino di casa italiano che muore di fame) forse non sono mai state vittime nè di furti nè di molestie nè di niente da parte di extracomunitari...bè, invece tanti tanti italiani iniziano veramente ad essere stufi...

Sara M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 16:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mai visti tanti commenti per un post, qualcosa vorrà dire...... dalla parte dei buonisti o dalla parte dei razzisti resta il fatto che questo è un problema di enorme portata che ognuno di noi sente e per cui qualcosa va fatto. Di sicuro tutti ne vorremmo dibattere più ampiamente e per questo farebbe piacere una sorta di forum nel blog.
Ai razzisti vorrei chiedere iinanzitutto che ci fanno qui, il post di GRillo in realtà non è razzista e voi volete solo far apparire qualcosa che non è, in poche parole siete degli infiltrati cialtroni, invece di appiccare fuoco ai rom appiccate fuoco a voi stessi che siete voi quelli di cui l'umanità non ha bisogno.
Ai buonisti vorrei chiedere: invece di parlare di buone intenzioni, dei nostri nonni che emigravano, di accusare "siete dei razzisti" che non serve a un tubo, potete guardare un attimino dal punto di vista dei nostri figli che non trovano lavoro, delle nostre figlie che nei paesi più "arretrati" sarebbero trattate come schiave e spiegare nella realtà dei fatti come ve lo immaginate questo mondo senza frontiere? Perchè da una parte ci sono fatti reali di extracomunitari che entrano in Italia in maniera indiscriminata, per dirne una il centro storico della mia città sembra diventato una casba, ci sono spacciatori dappertutto, la sera c'è il coprifuoco, veramente hai paura di girare in certe strade, dall'altra è vero che siamo tutti esseri umani e tutti vorremmo migliorare le nostre condizioni di vita.Ma è giusto che per far migliorare le tue condizioni di vita io devo andare ad affogare nella merda? Coloro che sono contro i confini dello stato spieghino in maniera costruttiva dando soluzioni reali a sto casino. Dire siete razzisti non toglie questo problema che come potete vedere esiste ed è grosso, non si parla d'altro, non solo nel blog ma nella vita di tutti i giorni

Gabriella I. Commentatore in marcia al V2day 07.10.07 09:31| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai ogni articolo di Grillo va diretto in corriere.it o repubblica.it. Praticamente hanno assuno due co.co.co per fare copia/incola dal suo blog. Due giovani precari in piu'!!


Beppe: fa due o tre pezzi-bufala: loro non se ne accorgerebbero e noi rideremmo come matti!

matteo zorzi 06.10.07 00:35| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Io non voglio dire molto. Iol problema è sotto gli occhi di chiunque lo voglia vedere.

Noi una sera abbiamo chiamato i carabinieri perchè degli zingari sono entrati a far casino nel bar.
Loro ci hanno detto: "Chiamali pure, tanto a noi non ci fanno niente".

Aveva ragione... Sono arrivati i carabinieri, e praticamente hanno chiesto i documenti a noi...

A noi che li avevamo chiamati! Loro i documenti non li avevano, gli hanno chiesto generalità a voce, e li hanno fatti andare via con i loro macchinoni.... Macchinoni! Bmw e mercedes nuovi!

Ma di che c...o vogliamo parlare?!

Maurizio
Zigolo.net

Maurizio Caudana Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 15:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

SOTTOSCRIVO OGNI VIRGOLA!!
Grazie Beppe,
Sono pienamente d'accordo con te.
Io sono Italiano, mia moglie è Giapponese. Siamo immigrati: viviamo in Canada.
In quanto immigrato in un Paese (il Canada) che è fatto per la maggior parte di immigrati da qualunque angolo del pianeta, credo di essere molto molto lontano dal poter essere additato come rassista.
Cari antirazzisti buonisti, leggete bene il post prima di affermare che esso contenga una qualsivoglia nota di razzismo.
Io e mia moglie, che siamo emigrati in Canada da lavoratori onesti, non ci sognamo nemmeno di fare qualcosa che sia contro la legge Canadese. In quanto ospiti, SIAMO RICONOSCENTI al Canada, e stiamo con quattro piedi in una scarpa. Anche perchè ci butterebbero fuori immediatamente non appena ci macchiassimo di un reato di una certa gravità. E come noi milioni di altri immigrati in Canada.
In Giappone non ci sono mendicanti rom o di qualunque altro Paese, e praticamente non ci sono disoccupati. Nè tra i Giapponesi, nè tra gli immigrati. In Giappone, gli immigrati, se non hanno un lavoro, non entrano neanche. Fuori, alla dogana. Infatti la gente lo sa, e non butta nemmeno i soldi e la fatica del viaggio.
In Canada e in Giappone gli immigrati vanno a LAVORARE, non a creare criminalità.
Cari antirazzisti buonisti, se qualcuno venisse a casa vostra senza essere invitato, facesse la cacca sul tappeto del soggiorno, e ne volesse anche ragione, vi arrabbiereste? Penso di si, come chiunque.
Questo è quello che succede in Italia.
Ed ecco perchè gli antirazzisti LEGALISTI, come Beppe e come tanti altri, non vogliono MIGRAZIONI di persone che arrivano in Italia con l'unica prospettiva di rubare per sopravvivere.
In quanto immigrato, sono totalmente aperto all'immigrazione. Però immigrazione come quella che abbiamo fatto io, mia moglie e milioni di altre persone in altri Paesi.
Nel mio Paese voglio LEGALITA', non buonismo incondizionato. E dovrebbe essere così in OGNI Paese.
Grazie per l'attenzione

Mauro Billa 06.10.07 12:14| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho vissuto a bologna e a roma. Mia sorella abita in centro a bologna (è universitaria)e ha bisogno di uscire di sera con la "scorta"...
A roma la situazione secondo me è peggio ma si nota meno in quanto il centro è più grande. Quando i miei genitori venivano a trovarmi a bologna avevano paura che la notte qualche bottiglia entrasse in casa (abitavo al piano terra. A roma una "tizia" ha cercato di prendersi il telefonino appoggiato sul tavolino del bar...quando l'ho cazziata non ha fatto una piega e non si è manco allontanata... Abitavo vicino la stazione di trastevere e quando qualche ubriaco sbroccava e spaccava bottiglie vicino la fermata del tram (la stessa dove un automobilista fu ucciso da due balordi al semaforo dopo una discussione sull'elemosina o i vetri da pulire) notavo il terrore negli occhi delle donne presenti...(e un po me la facevo sotto anch'io anche se a onor del vero non mi è mai capitato nulla per fortuna)...
Un mio amico che ha una ditta di manutenzione in un paese a nord di roma (strapieno di immigrati)ha con lui 5 o 6 rumeni che a volte fanno dei lavori anche nella sua abitazione... risultato? 8 furti in un anno (causati per lo più da rumeni per gli altri non si sa chi è stato)... ormai vi giuro che non chiude neanche più il cancello.
Non ci capisco più nulla...

ugo g. Commentatore certificato 05.10.07 20:55| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che in questo post si volesse semplicemente dire che va bene che arrivino gli stranieri ma un po' alla volta e gestiti meglio altrimenti e' un danno per tutti.
Non capisco perche' le cose vengono male intrepretate.Beppe e' un comico e come comunicatore spesso usa parole un po' dure, ma perche' deve sempre essere frainteso?

Silvia M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 17:26| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

La Romania e' di sicuro diventato uno dei paesi piu' sicuri del mondo.
I delinquenti rumeni son tutti in Italia.

Valentina Montarsolo 05.10.07 16:34| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Il post di Grillo ha fotografato in pieno il pensiero comune degli italiani. Da questo pensiero è risaputo, si discostano gli utopistici pensieri dei ricchi e di non gliene frega una maz.....

La gente è stanca di sopportare, non può neppure andare a fare la spesa in santa pace, oltre al fatto che è tutto più costoso, ci sono i parcheggiatori abusivi, i rom che tentano di derubarti, i lavavetri, ecc ecc......ma si può continuare cosi ??

Valiummmmmm ...Psiconanooooo........siete degli zombie, non siete il nostro futuro, abbracciate ridicoli valori cari solo a voi ed ai vostri tornaconti.

Vi cancelleremo con il voto, non resterà piu nulla di voi.....e sarete derisi per il resto dei vostri giorni.

Sentite il diverso metro con cui dialogano i Giudici Forle e De Magistris.......sono imparziali, accanto alla gente, mettono davanti a tutto la NOSTRA costituzione, voi (politici di mezza tacca) avete una parlata da mafiosi (sgarbo, provocazione, fare fuori), siete dei piccolo quaquaraqua.

Marcello Perra Commentatore certificato 05.10.07 16:14| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe

Questo tuo post mi sembra la risposta di un uomo libero a quanti lo hanno definito uno "strumento della sinistra", sulla falsa riga dei famosi "pomodori verdi che diventano rossi" di andreottiana memoria.
Un post come questo dovrebbe far riflettere anche coloro che, nel nostro paese come su questo stesso Blog, preferiscono l'ideologia al buon senso, gli slogan al ragionamento, il "politicamente corretto" all'onestà intellettuale.
La verità, per loro sfortuna, non è nè di destra nè di sinistra ed ha la tendenza a venire a galla, prima o poi....

Edoardo M. Commentatore in marcia al V2day 06.10.07 11:33| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Una tragica notte
(poesia di Semso Avdic)

Dormivo nel mio carrozzone
quando udii qualcuno gridare,
mi alzai pronto a fuggire
ma mi chiamarono per nome,
erano i gendarmi.
Vedevo i miei bambini
dormire dolcemente
presi in braccio il più piccolo
lasciando il suo giaciglio bagnato,
bisognava scappare? che fare?
non era la prima volta.
Quel piccolino non pianse
si stirò tra le mie braccia
aprì le mani
ma dalla paura
fece pipì in terra.
Nel cuore allora sentii forte il peso
del destino degli Zingari,
per la prima volta imprecai
per essere nato sfortunato
e per essere nato Zingaro.

Georges M. Commentatore certificato 05.10.07 16:22| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

voglio chiedere a chi ama tanto gli immigrati e i rom di prenderseli in casa propria o nel proprio cortile, di sfamarli coi propri soldi, visto che loro sono tanto generosi e noi tanto razzisti e cattivi!!!!!!!!!!!!!!
spero che le loro prossime vittime delle loro tanto onorevoli azioni siate voi...

Sara M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 16:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

leggere certi commenti mi stupisce.. chi accusa di nazionalismo, chi di razzismo..Aprite la mente,capite,non prendete parole dal vocabolario così tanto per scrivere..Pochi sono i nazionalisti,ancora meno i razzisti.. Tante persone vivono nelle baraccopoli come scrive il sign. Casulli, ma se in italia ho una casa,e devo togliere dalla baraccopèoli una persona, scelgo un italiano,siamo in italia,, se avessi una casa in romania seglierei un rumeno...L'italia è la casa degli italiani, penso sign. Casulli che se lei avesse la possibilità di ospitare qualche senza tetto in casa sua lo ospiterebbe volentieri,ma non penso abbandonerebbe la sua casa per lasciarla a costui... L'immigrazione non è un problema in se, ma chi immigra in un altro stato deve rimboccarsi le mani e lavorare, non venire e creare disagio..E' come se il suo ospite entrasse in casa sua,e invece di ricambiare l'ospitalità ,aiutandola in qualche modo, si mettesse a distruggere o razziare i suoi beni..non sono\iamo contro gli immigrati,siamo contro chi viene qui a distruggere invece di costruire

Roberto L 06.10.07 16:58| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poiché sono straniera, di certo non verrò giudicata da nazista ed altri termini simili. Mi permetto quindi, di dare un'opinione libera ed obiettiva: Chi non vuole il meglio per questo paese, chi non vuole integrarsi, chi non agisce con correttezza e buon senso, semplicemente non deve restare.
Conosco tanti extracomunitari che lavorano e sono parte inerente della comunità ma vedo altrettanti che non hanno il minimo desiderio di costruire insieme agli italiani qualcosa di meglio. Anzi!
Il governo italiano è da molto tempo che si comporta da BUONISTA sicuramente nella necessità di accaparrarsi ill maggior numero di voti.
Grillo nè nessun altro dev'essere giudicato per chiedere più chiarezza sul diritto d'immigrazione (x favore informatevi com'è difficile negli USA e Svizzera, per citarne alcuni!)

Se "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI", allora anche i doveri e le responsabilità. Non può essere sbagliato e tantomeno ingiusto chiedere agli stranieri quanto viene richiesto agli italiani e viceversa. Scusate, ma se non sbaglio si chiamerebbe EGUAGLIANZA!

Posso garantirvi che tutti gli extracomunitari perbene sono dello stesso parere perche anche noi subiamo la violenza di coloro che non rispettano le regole. Per andare avanti come si vorrebbe, in perfetta armonia, bisogna darci delle regole e pulire dal Parlamento alle strade.

Maria O. Commentatore certificato 06.10.07 00:38| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Cari tutti,

saluti dal Canada dove vivo da 4 anni. Molti voi buonisti lo definireste un paese razzista perche' prendono solo chi ha un contratto di lavoro e se sgarri una volta sola ti trovi dritto in un aereo diretto a casa tua.
Tuttavia guardiamo ai risultati: qui c'e' integrazione in Italia no. Qui musulmani, ebrei, albanesi, rumeni, indiani vivono l'uno di fianco all'altro senza avere un problema. Qui tutti considerano gli immigrati con rispetto anche se non hanno gli stessi diritti dei cittadini come e' giusto che sia. Io sono un immigrato ma non mi sognerei mai di pretendere gli stessi diritti di un canadese che ha una famiglia che lottato per costruire questo paese. Quello che invece la gente fa e' di richiedere la cittadinanza (che a seconda del tuo livello di abilita', formazione e uso della lingua inglese ti viene data).
Questa e' integrazione.
L'Italia e' un lager non perche' ci sono troppi fascisti come pensano i benpensanti con la coda di paglia, ma perche' ci sono troppi conigli che pisciano sulle tombe dei nostri antenati. Che il Signore ci salvi se vedessero quello che stiamo facendo ai nostri confini.
Non si fa la solidarieta' se non te lo puoi permettere. Imbecilli!
E viva Grillo, che dice sempre cose coraggiose.

Cippa Lippa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.07 00:01| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione


SIAMO NOI CHE STIAMO SUBENDO DEL RAZZISMO CIOE'TUTTI QUEI CITTADINI CHE HANNO PAURA DI ESSERE DERUBATI NELLA LORO CASA CON LA PROPRIA FAMIGLIA. O PEGGIO ANCORA CHE VANNO AL LAVORO LA MATTINA PRESTO NON SAPENDO COSA TROVANO QUANDO TORNANO.
W L'ITALIA
NON QUESTA ITALIA PERO'


C'e' anche l'immigrazione selvaggia degli imprenditori in Romania.


Ci andranno per fame ? Di che ?

Fabrizio La Iena 05.10.07 17:03| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche io convivo da 5 anni con la mia compagna rumena. E' una grande lavoratrice, si fa il "mazzo" in una stireria per 10 ore al giorno per 850 euro al mese.Collabora alle spese di casa, soffre in silenzio ed ha una grande forza di volontà. Ne ha subìte tante! Ma anch'io devo dire no all'immigrazione selvaggia. Chi non è in regola, chi non lavora, chi bighellona per le nostre città in pieno giorno per fare nulla...anzi per aspettare l'occasione giusta per delinquere, FUORI!! Assieme a Mastella, Prodi, lo psiconano Fini e quel traditore dello Stato italianodi Bossi che, a sua volta si sente tanto straniero da avere "fondato" la padania (il massimo del minimo in fatto di schifezze). Fuori tutti i porci e non solo stranieri!!!

Carlo Torre 05.10.07 17:02| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento


Preferisco un rom ladro ad un professionista ladro!
Carlo CCCC

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


Perfetto, dimmi di dove sei, ti dico io dove trovarli i rom ladri, lasciagli le chiavi di casa tua cosi` fanno prima e non devi nemmeno rifare le porte e/o le finestre.

Io non preferisco ne` l'uno ne` l'altro, in galera tutti, di entrambe le categorie, 10 anni al minimo, cosi` la gente onesta vive meglio, SE LO MERITA!

Mauro


Mauro Billa 05.10.07 16:44| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

BEPPE TI PREGO FAI ATTENZIONE A QUESTO COMMENTO

NON SO SE SAI COSA STA SUCCEDENDO NELLA VAL DI NOTO RIGUARDO ALLE TRIVELLAZIONI... TI PREGO FA' CHE QUESTA NOTIZIA ABBIA VOCE PERCHE' E' UNO SCANDALO!!! LA VAL DI NOTO DIVENTERA' IL NUOVO FAR WEST!!! TE LO CHIEDONO TUTTI I TUOI FAN DI QUESTA ZONA!!!

GRAZIE DI CUORE...

Carlo Chessari 05.10.07 16:00| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Il problema dei rom è molto più serio di quanto si possa pensare per quanto mi riguarda; il problema è il messaggio che viene dato indirettamente dalla giustizia italiana in materia di pene da scontare, cioè ormai tutto il mondo è cosciente che nel nostro paese si possono commettere reati di qualsiasi tipo e non essere perseguiti in modo assoluto o parziale per l' inefficienza della nostra giustizia e forse anche della nostra giurisprudenza. In Italia a differenza di altri paesi civili, si tollerano persone e comportamenti sbagliati e talvolta criminali per poi accanirsi su piccole situazioni che meritano comunque attenzione ma che sono marginali. La giustizia deve essere più severa con i colpevoli e più efficiente e secondo il mio punto di vista la giurisprudenza andrebbe semplificata se possibile, perchè in questo modo è veramente assurdo! Ma io credo che sia interesse dei potenti fare leggi incomprensibili alla maggior parte della popolazione affinchè questa rimanga ignorante e non dia fastidio!

pasquale f. Commentatore certificato 09.10.07 01:21| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

io non vedo tutto questo razzismo in questa lettera! ma che c'è di cosi' sbagliato nel dire che chi viene in italia per lavorare e rispettare le leggi e' bene accetto mentre chi viene per delinquere deve essere mandato fuori???
che cosa centra il razzismo con queste affermazioni?? ma...abbiamo gia' i nostri delinquenti da perseguire non vedo perche' doverne importarne altri! Mi sembra la cosa piu logica del mondo!!evidentemente molti a sinistra ragionano ancora con l'ideologia e non con il cervello

paolo milone 06.10.07 02:02| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Il signor Nicola B. può andare tranquillamente in Romania ad utilizzare manodopera a basso costo e i rumeni non possono venire in Italia? Assurdo.
Potrebbe cominciare lui a dare il buon esempio e restare in Italia a fare l'imprenditore, o no? Che di disoccupati ce ne sono abbastanza anche qui!

Ciro Brescia 05.10.07 19:31| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

E vero e diventata una problema.Io sono un rumeno comme multi altri che ci sono qua in Italia,che lavorano pagano le tase,e ne sono certo che la loro onestita non po esere mesa in discusione.Per molti comme me trovare sempre parlare dei rumeni fa avere una indignazione.Se io tra qualqhe anno prendo la citadinanza saro forse un italiano o un citadino italiano?...Non ce forse una diferenzza? Saro di sicuro un citadino italiano ,ma di origine rumena.Metere tutti in una sola pentola non mi sempra correto.Ci sono tanti onesti comme e vero che ci sono molti delicventi.E poi ci sono ZINGARI che ci sono citadini rumeni ma di origine rom .Io credo e una mia opinione che non si posono prendere tutti insieme e acuzarli sempre ,bisognia fare un po la diferenza.Scusate gli errori gramaticali.Grazie.

mirt rafael 05.10.07 19:17| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Caro concittadino, volendo parlare di criminali, perche' non ci parli di quelli che hanno bruciato vivi quattro bambini rom qualche settimana fa?
O forse erano patrioti?

P. S. 06.10.07 03:08| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

coloro che si riempono la bocca di buonismo proclamando accoglienza a tutti sono gli stessi buffoni come il ministro Padoa Scoppia che accusa i ragazzi di vivere troppo a lungo con i genitori e offre a questi bambacioni 83 euro al mese per poter uscire dal focolaio domestico e andare in affitto sempre se non vogliono comprarsi una casa. Ma mi chiedo sto cazzo di ministro dove vive???? non sa che affittare una stanza a Roma costa non meno di 400 euro al mese. E se un ragazzo è precario grazie alla merdosa legge 30 dove prende i soldi. V-Padoa Schioppa!!! Questi signori che sono la vera zavorra di questo paese non possono capire, vivono fuori dal mondo reale. abitano in centro hanno la scorta la spesa non la fanno, prendono stipendi altissimi rispetto a quelli della gente comune. sono persone inette, incapaci di vedere ciò che tutti gli italiani hanno ben chiaro che grazie a loro questo paese sta affondando nella merda.

Mauro Moretti 05.10.07 21:28| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

..per tutti quelli che si sono scandalizzati sul post di oggi....
avete visto razzismo nelle parole del BEPPE???
ha parlato di un problema ,UN PROBLEMA CHE ESISTE...
ALLORA piantatela di rompere le scatole con il vostro buonismo del piffero....VI AUGURO DI NN AVER A CHE FARE con simili ceffi...LEGGI BENE,CEFFI..nn PARLO DELLE le persone che vogliono fare del bene:INSERIRSI E CRESCERE...(anche se molti di loro ci dispezzano comunque)!!NE ARRIVANO A CAMIONATE DI STI COSI...SENZA UN OBBIETTIVO SE NN QUELLO DI tirare a campare....
MA QUELLA E' ORMAI UNA NOSTRA PREROGATIVA...
CI VOGLIONO LEGGI,e basta .!!!
ma soprattutto la certezza della pena per chi sbaglia!!!!....QUESTI SE LA RIDONO,RUBANO E FANNO LE PEGGIO cose...tanto sanno che in galera NN CI VANNO O CI RIMANGONO X POCO!!!!
POI CI PENSA IL CEPPALONI A FARLI USCIRE CON L'INDULTO...
CIAO BEPPE...6 UN GRANDE!

de marino silvestro 05.10.07 18:44| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Italiani, brava gente?

Raina aveva 48 anni. E' morta il 4 gennaio 2006, colpita da un ictus mentre lavorava nella fabbrica italiana Euroshoes, a 30 chilometri da Sofia.
Raina voleva emigrare, raggiungere la bella Europa occidentale che vedeva nelle foto patinate. Ma alla fine ha preferito rimanere in Bulgaria, anche perché era l'Italia che veniva da lei. Che meraviglia... Costruire scarpe di lusso italiane! Mettere le proprie mani su quelle griffe così famose, così belle... Eppoi chissà, forse un giorno un paio gliele potevano anche regalare, magari a Natale. Raina, però, non sapeva che la bella Europa l'avrebbe fatta lavorare così tanto, tanto da non riuscire a vedere più i figli, tanto da non avere più il tempo per pensare al suo Natale, con le scarpe italiane che profumano di nuovo.
Raina è morta, per troppo lavoro. "Condizioni di lavoro sfibranti", raccontano le TV e i media locali. Il suo sogno "europeo" si spento, grazie ai kapo della Euroshoes, fabbrica italiana, italianissima, che in Bulgaria c'è andata per poter pagare 100 Euro al mese gli operai.

E se Raina avesse deciso di venire lei in Italia? Probabilmente si sarebbe ritrovata a cucire scarpe in qualche cantina di qualche provincia italiana. Ma avrebbe avuto almeno la speranza di poter guadagnare il giusto, o avrebbe incontrato qualche sindacalista che l'avrebbe difesa...

Nessuno si azzarda a criticare l'abolizione delle frontiere per gli imprenditori assassini che sfruttano chi possono in tanti paesi del mondo. Ma la stessa libertà di circolare, di vivere, di avere un futuro, quando vale per le donne e gli uomini, per le tante Raina, crea scandalo. Il buon italiano "padredifamiglia" di Raina vuole solo le scarpe. Della sua storia, delle sue speranze, della sua vita non gliene importa nulla. Non vuole sentire l'odore d'aglio della sua cucina, non vuole vedere i suoi vestiti, così differenti, non vuole sentire la sua lingua. Per il buon italiano Raina va bene solo come operaia, ma "a casa sua".

Samuel F. Commentatore certificato 05.10.07 17:51| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

com'è che io per aspirare anche solo a poter stare temporanemante in Australia con un visto, devo dimostrare di avere fondi sufficienti per poter vivere, imparare la lingua, farmi sponsorizzare da loro, magari prendere titoli di studio là e fare concorsi con graduatoria (come sarebbe sacrosanto che fosse...) mentre qui chiunque puo' venire senza garanzia alcuna, col rischio (anzi sicurezza) di gente che inevitabilmente finisce in strada, a elemosinare, battere e a rubare o a delinquere?
perchè gli altri sono seri e noi sempre dei buffoni?

italo slavo 05.10.07 16:34| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo, se sei ancora tu che leggi e scrivi sul blog, dovresti misurare ogni virgola dei tuoi post per evitare di aumentare demagogia, xenofobia, razzismo. Il problema immigrazione è troppo serio, e dovresti saperlo, per affrontarlo semplicemente pubblicando le mail che ti arrivano sull'argomento di gente anche giustamente arrabbiata.
Troppo serio, Beppe, perché è chiaro che sulla immigrazione e sui suoi numeri (veri e reali confrontati con gli altri paesi europei) qualcuno gioca sporco, è chiaro che sull'innalzamento del livello di paura e di intolleranza qualcuno gioca sporco, è chiaro che sulla crescita di ansia sociale e di presunto bisogno di sicurezza qualcuno gioca sporco, è chiaro che sull'identificazione del diverso come colpevole di tutto quando i veri colpevoli non si trovano mai qualcuno gioca sporco...
Tolleranza ed applicazione della giustizia, controlli ma studio di soluzioni serie: questo dobbiamo chiedere, non cedere e far cedere sul terreno dell'intolleranza e del razzismo che rende il gioco facile a chi soluzioni serie non vuole proprio trovarne e continua ad alimentare questo gioco al massacro dove l'intelligenza, l'informazione, la cultura sono del tutto assenti.
Grillo se ci sei ancora, batti un colpo.

danilo marini 06.10.07 22:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe
sono stanco di tutto questo perbenismo sui rom,qui veramente fanno quello che pare a loro. E' initule che mi vengano a dire che sono dei poveretti qui per lavorare se ti sembra lavorare chiedere le elemosine e poi senza contare che mandano a rubare nelle case i ragazzini perchè anche se li prendono li rilasciano dopo una settimana mentre i genitori girano con mercedes che io le sogno alla notte.
nel comune dove vivo c'era un'area di sosta per loro,adesso hanno costruito delle belle casettine,vai a vedere come le hanno ridotte!!!
tutto questo con i nostri soldi e intanto io ho il mutuo casa da pagare e due figli che devo portare all'asilo privato perchè il comune ne ha lasciati 129 fuori dal nido e 60 dalla materna.

poi ditemi se uno non si deve "arrabbiare"

marco guermandi 06.10.07 16:46| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

OFF-TOPIC OFF-TOPIC
--------------------


La BIRMANIA ha bisogno delle nostre voci!!!

La petizione e' meno di 8300 firme (da tutto il mondo!). E' vergognoso costatare tanta indifferenza.

Vi esorto a FIRMARE LA PETIZIONE PER LA BIRMANIA LIBERA

www.petitiononline.com/kha8954b/petition.html

Grazie

Pasquale C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.07 01:36| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Ho letto che alcune persone parlano di razzismo e accusano Grillo di puntare il dito sulle comunità Rom....ma scusate forse non è chiaro il concetto di democrazia, in questo caso non si tratta di razzismo, si tratta di giustizia, di protezione, di salvaguardare le proprie case e i propri familiari da delinquenti che guarda caso sono, nella maggior parte dei casi Rom, che c'entra il razzismo? Si.. Beppe hai ragione questo governo non ci protegge, dà la sensazione di fregarsene dei problemi che hanno i cittadini, la cosa importante è rimanere ancorati sulla poltrona e per fare questo, a volte, si è disposti a tutto.

luigi traversi 05.10.07 19:58| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Facciamo fare i lavavetri a Berlusconi e Prodi.

franco guidi 05.10.07 15:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che c'entra la razza? Grillo parla di risorse, economia e struttura sociale. Una società è fragile, non si può esporla indifesa a qualunque evento.
Non si può spostare popolazioni da una comunità a un'altra senza traumi, che vanno governati.
La storia non insegna nulla? o leggete solo quella "corretta"?

gatto rosso 06.10.07 09:47| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

BEPPE SIAMO SEMPRE CON TE !!!!

Con questo argomento hai dato modo a tanti imbecilli di darti addosso, ma quelli che erano con te fino a ieri rimarranno con te fino alla fine !!! Riprendi in mano l'argomento + scottante ! Il problema vero non sono i rumeni, ma sempre il governo che permette loro di fare ciò che vogliono !!! Devi darci una mano a mandare tutti a casa, prima il governo e poi i rumeni che fanno casino (un buon 75%) !!!

Daniele M. 06.10.07 02:00| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento


Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&Itemid=petizioniobj

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica V-DAY conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 05.10.07 15:39| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

I Rumeni non devono entrare in Italia! E gli Italiani non devono entrare in Lombardia! E i Lombardi non devono entrare a in provincia di Milano! E i Trezzanesi non devono entrare a Milano!
E i Milanesi non devono entrare nel mio cortile! E quelli del mio cortile non dovrebbero entrare nella mia scala! E quelli della mia scala non dovrebbero entrare in casa mia! E mia madre non dovrebbe entrare in camera mia! E io non dovrei entrare in me stess ( prende a testate la tastiera)

Massimiliano Rizzati 08.10.07 20:32| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E comunque anche i Rom svolgono la loro funzione sociale che definirei anticipatoria.
Guardando loro immagini il tuo futuro.
Adesso più che mai.

Elisabetta Patti 05.10.07 20:48| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Queste disastrose ovvietà le vado osservando da anni e tu Beppe te ne accorgi solo ora... ma penso sia tardi, la fiumana ha rotto gli argini e presto l'italiano sia come nazionalità che come lingua sarà destinato a sparire a tutti gli effetti. Non esagero parlo per esperienza: dalle mie parti (periferia est di Rom-a) gli immigrati dell'est sono la maggioranza e ovviamente le pubblicità si cominciano a fare in due lingue. Dalle scuole non sento più una parola di biascicato accento romanesco al suonare della campanella d'uscita, ma solo incomprensibili (x me estraneo a casa mia)parlate balcaniche. Altri 10 anni e noi saremo morti e sepolti e badate bene: NEANCHE IO SONO RAZZISTA, ho solo esposto come stanno le cose dove vivo.

Cristiano Pino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 20:15| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Caro Francesco Bernardini, mi sembra chiaro che non hai mai avuto un campo rom nel quartiere... da quando sono arrivati la criminalità è aumentata a dismisura: rapine, furti, aggressioni, per non parlare poi delle tossine che giornalmente respiriamo a causa delle combustioni di plastica e pneumatici che ci sono 24 ore al giorno nel campo stesso. Il quartiere incomincia ad essere stanco... Se essere incazzato perchè mi hanno rubato il motorino significa essere razzista, fiero di esserlo, se non mi va di ammalarmi di tumore per le tossine che respiro significa essere razzista, allora vaffanculo al politicaly correct: sono razzista. Facciamo così: ogni mese spostiamo un campo rom in un quartiere diverso. Scommettiamo che dopo 5 anni sono fuori dall'Italia?
Grazie Beppe per avere il coraggio di dire quello che i buonisti ci impediscono di esprimere.

Gabriele Mandolesi Commentatore certificato 05.10.07 22:18| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

sono di Torino,ma vivo oramai da 7 anni in Florida come quasi ogni anno ritorno nella mia cara Italia per un paio di settimane.Ora non so nelle altre citta ma ha Torino ora oltre che ad essere diventata pseudo mussulmana,e' diventata territorio dei rumeni.e pensare che anni fa a porta palazzo si lamentavano dei marocchini!!!!
chiamparino invece di pensare di dare un posto ai tossici per bucarsi, dovrebbe fasi un giro la sera ,non dico a Porta Nuova,perche' il compagno lo ha gia' fatto con uno scodinzolo di paraculi al suo seguito,ma di farselo DA SOLO il giro per i fatti suoi,scelga lui una zona,tanto dove va va i rumeni li incontra di sicuro.ora ogni volta che ritorno nella mia citta' non vedo l'ora di ripartire,sara' che molta gente considera gli americani sbruffoni o violenti,ma vi assicuro che li problemi del genere non esistono,3 times you out!!! 3 volte e sei fuori,ti rispediscono da dove arrivi,e non importa che la romania faccia parte dell'eupropa.aspettate che la turchia venga a fare parte dell'europa poi si che ne vedremo delle belle,chiedere alla germania.beppe come italiano sono dispiaciuto per quelli che sono ancora li,come italo-americano posso solo dire che ce lo merotiamo perche finche la gente non si incazza sul serio nulla cambiera' mai,ma se ci lamentiamo solo pretendendo che LORO dovrebbero fare qualche cosa,allora povera Italia.ciao

maurizio giordanengo 05.10.07 22:02| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Beppe.
Ci definiscono razzisti solo perchè chiediamo che i delinquenti stranieri (non solo rom) vengano puniti ed espulsi.
Come dobbiamo definire coloro che li difendono o giustificano ? Di essere complici di ladri e di assassini ?
Parlano di buonismo e di bei discorsi teorici a riguardo di integrazione, ma forse parlano così perchè o non hanno provato sulla propria pelle le attenzioni di queste persone o non seguono le vicende di vita quotidiana, che ogni giorno ci presentano persone che vengono in Italia, non per essere integrate o per cercarsi un lavoro onesto, ma perchè nel Bel Paese gli è permesso compiere atti che nel loro o in altri paesi non potrebbero compiere senza essere presi a calci nel culo e buttati in un prigione a scontare una giusta condanna.
Gli Italiani sanno accogliere persone provenienti da altri paesi, che vengono onestamente a vivere e lavorare nel nostro paese, rispettando le ns.leggi e usanze, meglio di quanto pensano i ns. politici, che invece non sanno difendere il proprio popolo.

Bruno V 05.10.07 21:56| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Beppe...l'hai sparata grossa!!!...
Ma come...ce la prendiamo cn i politici e cn i giornalisti perchè non hanno una visione ampia della realtà e sono autoreferenziali e poi entriamo nel giochetto "la nostra italia" le "nostre case"...
Caro beppe, sei diventato autoreferenziale anche te...

A mio parere la domanda da porsi è:
Perchè appena si aprono le frontiere orde di rumeni vengono nel ricco nord del mondo?
Perchè fanno lo stesso dal marocco, dal senegal, dalle filippine etc...anche se non aprono le frontiere a costo di morire lungo il viaggio?

Io penso che li spinga la disperazione e la povertà...e se apriamo un pò più gli occhi e smettessimo di guardare il nostro orticello ci accorgeremmo che la loro povertà è la diretta conseguenza della nostra ricchezza.
Siamo sempre noi ricco Nord che sfruttiamo ad esempio la loro mano d'opera a buon mercato (chiediamoci perchè il firmatario della lettera ha aperto la fabbrichetta in Romania e non in Italia), oppure le loro risorse (petrolio, terreni, minerali e metalli)...SENZA DARE NIENTE IN CAMBIO...
...il nostro e tutti i paesi del Nord sono paesi di ipocriti perchè l'immigrazione e la mano d'opera a basso costo (come ad esempo la schiavitù che abbiamo imparato esisteva centinaia di anni fa, ma ora?...e le prostitute? e i raccoglitori di pomodori?..) è sempre stata richiesta da NOI, gli opulenti della situazione.
Ma come! Affamiamo il mondo per deliziarci con gustosi banchetti e poi quando vengono alla nostra tavola per prendere le briciole ci schifiamo? ...

FIRMATO: UNO LA CUI NAZIONE HA AFFAMATO IL MONDO E CONTINUA AD AFFAMARLO...

Maurizio M. 05.10.07 17:09| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

POVERI ROM CHE TUTTI ODIANO PERCHE' RUBANO PERCHE' SFRUTTANO I BAMBINI PERCHE' SONO DEGLI SFATICATI,NESSUNO GLI VUOLE QUESTI POVERI ROM
POVERI ROM CHE TI MINACCIANO SE NON GLI FAI LAVARE IL VETRO POVERI MA VERAMENTE POVERI.
POVERI MA POVERI ROM TANTO POVERI CHE SONO SEMPRE BEN PASCIUTI PERCHE' COSTRETTI AD ANDARE A MANGIARE ALLE MENSE DELLA CARITAS A SPESE NOSTRE.
MA VERAMENTE GLI ITALIANI SI SONO COSI RINCOGLIONITI..
MA POI CON TUTTI I PROBLEMI CHE ABBIAMO IN ITALIA PERCHE' DOBBIAMO PARLARE DEI POVERI LADRI ROM.
MA CHE CAZZO DI POVERI QUESTA E' FECCIA UMANA CHE SA SOLO SFRUTTARE IL PROSSIMO.. PENA DI MORTE PER QUESTA GENTE...
I POVERI SONO I NOSTRI PENSIONATI CHE NON ARRIVANO ALLA FINE DEL MESE.. QUELLI SONO I VERI POVERI....
MA PERCHE' VENGONO TUTTI IN ITALIA A ROMPERE I COGLIONI.
IL RAZZISMO NON CENTRA NULLA PERCHE' SE LE PERSONE SI COMPORTASSERO ONESTAMENTE NON CI SAREBBE TUTTO QUESTO DINIEGO VERSO QUESTA FECCIA UMANA.

roberto d. Commentatore certificato 05.10.07 16:09| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente! Era ora che si piantasse con questo inutile, squallido e banale buonismo secondo il quale basta essere favorevoli alla legalità per essere marchiati come xenofobi o razzisti!! In questo post non viene altro che descritta la situazione veritiera delle immigrazioni incontrollate in Italia. E' un dato di fatto,e non razzismo, dire che una persona che entra in un Paese senza conoscerne la lingua, senza alcuna qualifica professionale e senza una minima base economica, sia ovviamente incline a percorrere "strade sbagliate".
Quindi se l'Italia non ha progetti sociali, economici e strutturali per accogliere più di un certo numero di persone è inutile dire che bisogna aprire comunque le porte solo perchè così qualcuno possa sentirsi bravo e buono.
BASTA CON IL DIRE CHE QUESTO è RAZZISMO.
Qualcuno sapeva che la Romania ha delle percentuali piccolissime di stupri, furti, omicidi e concentrazione di campi rom, rispetto a quasi tutti i Paesi Europei?! E sapete perchè??
"Perchè le pene per questi reati sono severissime, certe(senza sconti o prescrizioni), e perchè i giudici tendono a dare sempre il massimo della pena". Parole del capo della polizia di Bucarest al settimanale Terra


Matteo B. Commentatore certificato 09.10.07 16:27| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Che tristezza, non c’è neppure il minimo sindacale di cervello in molti commenti. Ci si riempie la bocca di tolleranza, di integrazione, di legittima migrazione senza valutare se questa è possibile o sostenibile. Non potremmo portarci in casa nemmeno centomila brave persone, figuriamoci dei delinquenti. Sono sconcertato, non c’è neppure una minima capacità di analisi della realtà, tutto si risolve in slogan sulla tolleranza che non hanno alcuna pertinenza con la vita reale. Basterebbe la minima capacità di immedesimazione con chi convive con baraccopoli di rom o quartieri occupati da extracomunitari per capire quali sono i problemi reali aldilà di un vago ideale di tolleranza. Quando esiste il pericolo di camminare di notte nel tuo quartiere, o quando la tua casa è stata svaligiata sei volte, quando senti raccontare dai tuoi genitori che il quartiere una volta era diverso, che non esisteva niente di tutto lo schifo che ti circonda allora il dubbio che le cose siano andate storte ti si affaccia. Che valore ha la tolleranza quando il tuo quartiere è ridotto a una fogna? Che valore può avere la tolleranza quando tuo figlio se deve uscire di sera deve essere accompagnato in macchina a casa di amici? Non stiamo chiedendo niente altro che rispetto della legalità, di aprire le porte a persone con il desiderio di migliorare la loro vita e non di rovinare quella degli altri. Ma tutto questo non basta, chiedi rispetto delle regole e le basi per una convivenza civile e diventi neonazista, razzista e intollerante. Ho abbastanza fantasia per immaginare che se la casa di questi campioni di liberalismo venisse svaligiata anche solo una volta o abitassero a cinquanta metri da un campo nomadi sarebbero i primi a chiedere un po’ protezione o di tutela. Probabilmente sono tolleranti solo perché possono permetterselo. Che ipocriti!

Davide Roman 06.10.07 11:05| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione


CONTROCORRENTE

Prima di tutto vorrei distinguere tra immigrati onesti e diversamente onesti, e in entrambi i casi credo che andrò controcorrente.

EMIGRINO ALCUNI IMPRENDITORI

Due anni fa sugli immigrati onesti ero meno selettivo. Se esistono dei lavori che gli italiani non vogliono più fare è giusto "importare" manovalanza, dicevo tra me e me. Il blog mi ha condotto a ragionare; un conto sono quei lavori di servizio ai cittadini (badanti, infermieri, netturbini etc.), ma se il sior Grisolin de Vicenza non trova più italiani per far funzionare la sua conceria mi dite quale valore aggiunto ha per l'Italia importare gli operai anziché spostare la fabbrica a Timisoara ? Non è che forse conviene solo all'imprenditore che evita così di fare il pendolare o addirittura risparmia il costo di un amministratore delegato in loco ?
Non è che il mantenere in vita intere aziende senza che diano valore aggiunto alla società circostante agitando lo spauracchio del calo della popolazione italiana sia un falso problema ?

LE ANGUILLE E IL MAR DEI SARGASSI

Gli scienziati sono ancora dubbiosi sui motivi per cui tutte le anguille del Mediterraneo si recano nel lontano Mar dei Sargassi per accoppiarsi.

Ma se tutta Europa ha aperto le dogane ai rumeni e il problema della loro emigrazione, soprattutto dei diversamente onesti, riguarda solo l'Italia è ugualmente misterioso ?
Come minimo il sistema Italia è loro congeniale, o no ? O sono tutti amanti infoiati della pizza doc ?
Magari un motivo è che tutte le nostre 100.000 leggi e leggine valgono per loro quanto valgono per noi indigeni, cioè ZERO.
Tra tutti i Paesi europei l'Italia è quello dove un farabutto ha più probabilità di farla franca.
E' anche il Paese dove è più facile vivere da clandestini, dove i poteri chiudono un occhio, dove molti degli stessi abitanti sono conniventi, guadagnandoci dal loro sfruttamento.

Non è sintomatico che delinquenti a cui sono stati aperti i cancelli abbiano scelto l'Italia come Terra Promessa ?

Jacopo della Quercia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.07 01:39| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

TREVISO - Due coniugi, Guido Pellicciardi e Lucia Comin, di origine friulana, sono stati trovati morti nella loro abitazione a Gorgo al Monticano (Treviso) con la gola tagliata. Secondo le prime indagini le vittime sono state prese a bastonate e poi colpiti in tutto il corpo con un'arma a punta, forse un arnese da scasso, e alla fine sistemati sul letto dai loro assassini…Il duplice omicidio è stato giudicato dal procuratore di Treviso, Antonio Fojadelli, un atto «di incredibile efferatezza» (Corriere della Sera).
Questo è quello che è accaduto il 21 agosto scorso ad una povera coppia di anziani colpevoli solo di essere i custodi di una lussuosa villa nel trevigiano.

STEFANO S. Commentatore


Attirato in casa con una scusa, cosparso di benzina e bruciato vivo dal datore di lavoro (in nero) italiano. Questo è quello che è successo ad un albanese solo per avere chiesto di avere la sua paga.

Abbandonato al suo destino senza nemmeno un ringraziamento , da parte di due italiani,dopo essere annegato per salvargli la figlia.Questo è quello che è successo a un giovane immigrato.


Rimpatriati dopo avere inseguito e fermato un rapinatore che aveva appena rapinato un supermercato senza che nessun italiano alzasse un dito.Questo quello che è successo a due giovani extracomunitari clandestini.


Espulso e multato dopo essersi lanciato nel fiume per salvare una persona in pericolo.
Questo è quello che è successo a un immigrato irregolare.


Violentate e sfruttate da facoltosi turisti italiani.
Questo è quello che succede tutti i giorni migliaia di bambine dei paesi più poveri , da parte di benpensanti italiani che proteggono le loro preziosissime bimbe e poi vanno all'estero a fare turismo sessuale con le bambine altrui.

lia diana 05.10.07 18:47| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Credo che il problema non siano I Rumeni, I rom o gli albanesi. Il problema e che i reati in Italia restano sempre impuniti. Se sei straniero, e sei ospite in questo paese, se commetti un crimine, anche ai danni di un tuo connazionale , te ne torni a casa tua e qui non ci metti più piede.

Maddalena R. Commentatore certificato 06.10.07 16:51| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Non posso più girare per il mio quartiere senza essere per lo meno molestata, ho subito due furti in appartamento ed uno in casa, mia sorella la settimana scorsa,rientrando dal lavoro, è stata aggredita da un gruppo di Romeni, insultata, molestata pesantemente ed infine rapinata del cellulare, dell'orologio e dei pochi euro che aveva in tasca. Non facciamo neppure più denuncia, è totalmente inutile. La città (torino), non è più dei cittadini, ma, soprattutto in certi quartieri, ostaggio di bande e di singoli sempre pronti a rivendicare diritti come stranieri, salvo poi ridersela dei doveri. So che non è corretto generalizzare, ma per una come me, impiegata con uno stipendio da fame, che lavora duramente e senza sconti, questa situazione è ormai intollerabile. Capisco che per chi va in giro con auto blu e scorta, magari estesa anche ai famigliari, questo problema non si pone. Per me, e tanti altri come me, si, ogni giorno

linda g 06.10.07 13:51| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

*********************************************
*********************************************

IL RAZZISMO NON C'ENTRA NULLA!

LA VERITA' SULL'IMMIGRAZIONE SELVAGGIA E' QUESTA:

IN ITALIA NON C'E' UN PIANO PER L'IMMIGRAZIONE PERCHE' LA MAFIA HA PAGATO I POLITICI PER AVERE MANODOPERA IN NERO RUMENA E DI ALTRI PAESI!!!

LI FANNO ENTRARE IN MASSA PER AVERE MANODOPERA A BASSO COSTO PER GLI IMPRENDITORI!!!

IN GALERA NON CI DEVONO ANDARE I RUMENI, CHE VENGONO PRIMA SFRUTTATI IN NERO E POI BUTTATI PER STRADA, E QUINDI COSTRETTI A RUBARE, MA I NOSTRI POLITICI CRIMINALI!!!!

**********************************************
***********************************************

Democrazia Diretta, subito!

Federico Mattioli 06.10.07 10:11| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,io appoggio quasi tutte le tue cause e i modi ma questa volta hai sbagliato!
cavalchi l'onda del dissapore,tutti rimaniamo sconvolti se vediamo uccidere 4 persone da un ubriaco al volante ma le parole "via il marcio dai confini","mandiamoli a casa" e così via,lasciamole dire ai fascisti...
cerca piuttosto di fare una campagna copntro l'abuso di alcool,sulle pene severe e da scontare (come tra l'altro fai...),ma non parlare di espulsioni...
l'ingresso dei popoli in europa non è il male del mondo,piuttosto lo sfruttamento capitalistico di quei paesi sono il male...
il marcio caro beppe,come sai bene,c'è l'abbiamo tra le mura di casa anche se ci chiudessimo a riccio estreneandoci dal resto del mondo...non è mandando via i rumeni o i bulgari che risolviamo i problemi...
non mi cadere nel populismo perfavore...mi crollerebbe uno degli ultimi miti rimasti!!!

Angelo M 06.10.07 08:58| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembrate tutti matti, mi spiegate cosa c'è di razzista nel dire che ormai i stranieri in Italia sono troppi? Io dico chi ha un regolare lavoro (con contratto) una casa (in affitto con contratto o di proprietà) ben venga e che rimanga tutti gli altri non devono venire, perchè ormai qui si fa la fame, e non è giusto che sono più tutelati loro che noi. Io sono sposato con due figlie, mia moglie è disoccupata quandagno 1200 euro al mese e ne pago 630 di mutuo perchè io i vaccini li pago e loro no? E' solo un esempio ma qui le cose non vanno per niente bene. Lo stato italiano non mi considera povero solo perchè ho casa di proprietà, CAZZO ma io devo pagare un mutuo per tutta la vita, allora dico allo stato dammi casa popolare, NO!
Non è questione di razzismo, dobbiamo rendirci conto che l'italia si appresta a fare il botto, e se la gente comune non viene tutelata, sarà guerra civile, non sono io che lo dico ma la storia.

Fabio f 05.10.07 16:39| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,ho letto i vari post e vorrei sapere quanti parlano x conoscenza diretta.Ho lavorato in Romania,Bulgaria,Slovacchia,Turchia,Francia,Tunisia,Oman,Marocco,Lituania,ed attualmente sono negli States.Noi siamo stati un popolo di emigranti e lo siamo ancora,non x scelta ma x obbligo.Nel mio paese non m offrono condizioni dignitose e sono costretto a lavorare all'estero,lontano dalla mia famiglia.Nei paesi dell'est i rom sono schifati,ed uso un'eufemismo,dai loro stessi connazionali xkè li considerano etnia a parte e hanno gli stessi ns. atteggiamenti nei loro confronti.Ho lavorato con loro e ho trovato persone affidabili ed altri che si sono rubati anche le mie scarpe.Non ho ricette x risolvere il problema,l'unica cosa ke ho capito è che l'integrazione è l'unica soluzione x tutte e due le parti.Negli States siamo stati considerati a lungo cittadini di serie b..sapete come è andata a finire? ieri è uscito un articolo su un giornale locale e tra tutti i lavoratori presenti gli Italiani sono quelli pagati meglio!pagati di più degli stessi bianchi americani,i più pagati in assoluto!abbiamo dimostrato nel tempo di lavorare meglio,di + degli altri,d essere ingegnosi ed affidabili,inseriti senza rinnegare il nostro background..ora tocca a gli immigrati in italia dimostrare quello che valgono ma dobbiamo dargli anche il modo!vorrei ricordare che abbiamo esportato anche deliquenti ma sono stati puniti ed allontanati,il problema è ke noi siamo governati da incapaci collusi con i delinquenti e lì ce li abbiamo mandati noi..a molti italiani fà comodo l'immigrazione selvaggia,li sottopaghiamo,li sfruttiamo,gli affittiamo case al doppio e gli permettiamo anche di delinquere.Personalmente ho pagato questo xkè la mia professionalità è stata soppiantata dal fatto ke questi lavoratori costano meno e non danno "problemi"ma non li accuso x questo..non regaliamo loro del pesce insegniamogli a pescarlo da soli..ma con la licenza no di frodo!

andrea sinigaglia 07.10.07 19:12| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anni fa una mia vecchia zia che ora non c'è più, prese come badante una ragazza rumena, onestissima e che imparò molto da lei; come si pulisce, come si cucina, ecc.ecc.
Questa ragazza, una volta venuta a mancare mia zia, non rimase senza lavoro perchè tutta la mia grande famiglia fece a gara per farla lavorare e mantenerle il permesso di soggiorno.
Fece venire anche il suo fidanzato, anche lui ragazzo splendido e molto volenteroso, anche lui trovò subito lavoro. Oggi hanno aperto una piccola impresa e lavorano insieme.
QUESTO E' UN ESEMPIO RARO!!!!
A detta proprio di questi meravigliosi ragazzi, tra i rumeni si sta diffondendo la voce che, soprattutto se sei un poco di buono conviene venire in Italia perchè " Hanno delle leggi ridicole e puoi fare quello che ti pare" parole testuali!!!
Quindi o prendiamo provvedimenti seri o addio democrazia!!!Basta fare i falsi moralisti accoglienti.

francesca bartoli 06.10.07 16:24| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

L'immigrazione è il motore che ancora tiene in piedi questa vecchia, apatica, egoista Europa.
Non è solo un problema italiano. Tutto il sistema economico europeo sopravvive grazie alla manodopera extracomunitaria.
Perchè?
Costa meno.
Si adatta a condizioni che i giovani europei non accetterebbero, sopratutto per le mansioni meno qualificate.
In Italia poi, vista l'assoluta incapacità del sistema di rinnovarsi, la sopravvivenza di un economia "forte" è stata puntellata con il precariato.
Perchè?
Perchè è venuta a mancare la pozione magica che per più decenni ha tenuto in vita la nostra industria: la svalutazione della lira e il ricorso massiccio al debito pubblico.
Siamo una nazione che ha preso ha prestito la propria ricchezza dal futuro.
L'Europa è vecchia.
L'Italia è vecchia decrepita.
Paghiamo l'egoismo di quelle generazioni, ora in pensione o prossime alla pensione che arroccate su degli eccessivi diritti, condizionano con la presunta difesa di questi stessi diritti, tutta la società nel suo complesso.
Si parla di integrazione degli immigrati.
Non si integra chi non vuole integrarsi.
Ma il problema non è neppure questo.
Anni di terzomondismo, di femminismo (che dopo aver condotto battaglie epocali ora è scivolato nel delirio e nella apologia idiota della super donna) e di laicismo hanno portato ad una profonda crisi di identità di tutti i popoli europei che si traduce anche nella grave denatalità. E nazioni senza orgoglio della propria identità sono destinate a congedarsi dalla storia.
La soluzione non sta nel rifiuto dell'immigrazione ma nell'esigere il rispetto delle nostre leggi e tradizioni e magari nell'introduzione di un tetto massimo di residenti stranieri.
Certo la nostra giustizia non brilla per efficienza, ma se noi italiani per primi rispettassimo le nostre leggi, allora certamente sarebbe più semplice esigerne il rispetto da chi arriva in cerca di un futuro migliore.


Christian Bertolaso 06.10.07 10:43| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

YUYUYUUUUUUUUUUUUUU GENTE COLTA E NON RAZZISTAAAAA...GIA' SAPETE LA DOMANDA?BHE LA SCRIVO LO STESSO:"COME MAI NESSUNO DI VOI HA ANCORA PROPOSTO DI OSPITARNE UN PAIO A CASA PROPRIA?"

io sono sempre stato di sinistra ma davanti alla realta' dei fatti cedo il passo all'intelligenza.l'idealismo e' UNA PURA PERDITA DI TEMPO IN questo caso,si cerca di aggirare il problema parlando di razzismo e cazzate assurde...a me possono anche essere simpatici sti cazzo di rom,ma l'impatto che ha gente con quella "cultura" su persone che vivono tranquille a casa propria ,come i nostri nonni magari, non e' certo da sottovalutare.E SE PENSATE CHE LO SIA,BENISSIMO...PORTATELI A CASA VOSTRA!PORTATELI A CASA VOSTRA!PORTATELI A CASA VOSTRA!PORTATELI A CASA VOSTRA!PORTATELI A CASA VOSTRA!PORTATELI A CASA VOSTRA!PORTATELI A CASA VOSTRA!PORTATELI A CASA VOSTRA!

peppino grillino 06.10.07 01:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E diciamolo! valium-Prodi ci ha rotto davvero i coglioni con questo suo 'europeismo' privo di senso:

La Romania è entrata si in Europa, e quindi logicamente non si può impedire la libera circolazione di persone e merci dalla Romania. Solo che la logica dice anche che la Romania, 'entrando' in Europa, dovrebbe essere soggetta alle stesse leggi che valgono in Italia, per esempio legislazione sul lavoro, contrattazione sindacale etc.

Invece su questo punto ...la logica cade. Ma guarda un pò. E Prodi su questo non ha nulla da eccepire. L''Europa' non ha mai tenuto conto di questa piccola contraddizione logica. Non ha mai cercato di uniformare alcunchè prima di consentire l'accesso all'unione.

Eppure è chiaro che se i sindacati italiani concordano con la confindustria un salario minimo,
questo salario dovrebbe valere anche in Romania, perchè altrimenti gli imprenditori sono liberi di infischiarsene dell'accordo sindacale e andare a delocalizzare in Romania dove il lavoro lo pagano quattro soldi.
E se questo non si può fare, allora lo Stato italiano dovrebbe farsi garante dell'accordo, IMPEDENDO di importare merce dall'estero prodotta in modo non conforme agli standard stabiliti in Italia. Anzi questo dovrebbe farlo l'EUROPA, se fosse qualcosa e non invece il NULLA..

Invece (e lascio all'intelligenza del lettore di immaginare perchè) questo NON avviene, e non avviene neppure se un paese 'entra in Europa', lasciando quindi il cittadino molto perplesso sul significato di questa bella e vuota parola: Europa.

O meglio lascia perplessi i cittadini italiani, perchè i francesi, che sono più svegli, hanno già capito l'antifona e hanno bloccato quella FARSA che sarebbe stata la 'costituzione europea', di cui Prodi e seguaci sono invece i più entusiasti assertori.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 05.10.07 23:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe hai davvero molto coraggio.
Questo e' un tema che ti creera' molti nemici perche' e' davvero difficile da capire, quasi impossibile anche per i piu' intelligenti soprattutto nell'ambiente iper-ideologico italiano.
Basterebbe farsi un giretto in Svizzera, in Australia, in UK per capire che un controllo severo dei propri confini non e' assolutamente un atto di razzismo ma un atto di civilta' nobile.
Aprire la porta della propria casa per fare entrare ed aiutare un altro essere umano e' di certo un atto nobile. Ma solo e soltanto se a questo essere umano si puo' offrire una vita dignitosa, un letto, un lavoro, del cibo.
Se la casa ha 5 posti letto e ci vivono gia' 30 persone, forse non e' una buona idea. Forse sarebbe meglio chiudere la porta e riflettere sul da farsi.
Quando le statistiche ufficiali del Ministero degli Interni denotano dati allarmanti sull'impatto dell'immigrazione non controllata su tutti i tipi di devianze e crimini, non c'e' certo bisogno di un criminologo sociale per capire che l'anarchia dei confini in Italy porta allo sfacelo totale di una nazione intera.

Per chi accusa Beppe di anarchia o xenofobia, vi consiglio di farvi un giro intorno alla Stazione Termini di Roma la sera, magari riuscirete a capire di quanto tragica sia la situazione oggi in Italia; miliardi di euro spesi per combattere un crimine spesso importato dall'estero non e' un buon risultato per nessuno.
La vera anarchia e xenofobia ci sono adesso, non le vedete? L'anarchia dei confini e' xenofobia contro l'essere umano. Prima lo fai entrare e poi lo abbandoni al crimine. Disastroso.

Regolamentare i confini significherebbe solo salvare migliaglia di vite umane dallo sfruttamento, dalla prostituzione, dal traffico di organi etc.
Beppe non e' razzista, Beppe rappresenta ora quei milioni di Italiani che ne hanno le palle piene di un Governo assente ed inetto che sta fisicamente rendendo la vita dell'Italiano Medio un vero incubo! La porta non si lascia aperta MAI!

Massimo Grillinetto Commentatore in marcia al V2day 05.10.07 21:00| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

CHI HA DECISO L'ENTRATA IN EUROPA DELLA ROMANIA?

E' stato il parlamento? C'è stato un referendum?
No, lo ha deciso un comitato di burocrati e finanzieri sulla base di considerazioni economiche e di mercato. Più si aumenta la popolazione nel territorio dell'UE più si allarga il mercato, meglio si compete con USA e Cina, più si guadagna. La Romania poteva aspettare e svilupparsi a un livello minimo che le consentisse di entrare in Europa senza suscitare l'orda migratoria. Era prevedibile che masse di persone povere vedessero nell'Europa una soluzione esistenziale, ma tra queste masse ci sono molti delinquenti, inutile negarlo, le carceri sono piene. Non regge la tesi che anche gli italiani hanno emigrato, gli italiani non aveveno prospettive, non c'era un'Europa che li poteva accogliere. Ma i burocrati di Bruxelles ragionano col portafoglio e non hanno occhi che per i grafici delle azioni sui loro computers. E' il mercato che conta(cioè i loro guadagni),non la paura della gente, il senso di angoscia, di precarietà delle persone più deboli. IL MERCATO, QUESTO è IL TOTEM CHE DOBBIAMO ADORARE. A questo l' Uomo deve prostituirsi oggi per colpa di questi vermi. L'identità culturale e il territorio è ciò che fa di una massa informe di individui una nazione. A questo servono i confini, idioti che li negate. E chi non ci crede vada in malora.

Giovanni Marini 05.10.07 18:32| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno a sinistra che l'ha capito! Il problema non sono gli stranieri, pure io sono per la società multirazziale e non vedo l'ora di avere una nazionale di calcio policroma che gli fa un m. così a tutte le altre (questa è una battuta,che sia chiaro). Il problema è l'immigrato che delinque. Come si fa ad accogliere la gente perbene e lasciar fuori i delinquenti? E non mi venite a raccontare che delinque chi ha fame perchè vi guadagnate una mandata a cagare telematica:un ragazzino rom che borseggia davanti alla stazione di Milano guadagna in una giornata l'equivalente dello stipendio di un operaio. Che poi si goda poco il frutto delle sue ruberie, perchè deve dare i soldi a qualcun altro, è un'altra faccenda.
E' di sinistra fottersene altamente della povera gente derubata, rapinata, minacciata, picchiata? E' di sinistra consentire che la delinquenza (straniera o italiana non importa) impazzi nel nostro territori impunemente? Non credo. Perchè i pasdaran del buonismo ad oltranza non chiedono agli stranieri perbene come risolverebbero il problema dei loro connazionali delinquenti? Perchè le risposte potrebbero non piacergli.
Io sono di sinistra da sempre e non ho alcuna difficoltà ad accettare le diversità. Ma voglio che tutti (tutti) rispettino le leggi e le regole di civile convivenza
Bravo Beppe, mi dai l'illusione di non essere un eretico isolato nella mia amata-odiata sinistra

Francesco Caruso 05.10.07 16:37| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti coloro che sostengono che non esista alcun problema di sicurezza e di criminalità legato all'immigrazione e in special modo riguardante i rom: ma dove diamine vivete??

Continuate a ripetere a papera il solito ritornello, ovvero che questo senso di insicurezza è stato creato ad hoc dai media per farci vivere nella paura, ma per piacere.... provate a farvi un giro nella periferia di qualche grande città, e poi forse capirete che la gente non ha bisogno dei media per rendersi conto di come stanno le cose, del degrado raggiunto in certe zone un tempo tranquille.... e se invece voi non ve ne rendete conto significa che siete voi ad essere ciechi e ideologicamente indottrinati.

Certo, gran parte degli extra-comunitari poi sono gente per bene, ma qualcuno deve ancora comprendere che purtroppo il numero di immigrati che un paese puo' accettare è limitato, non si puo' accogliere tutti i diseredati di questo mondo checchè ne dicano certi ingenui buonisti/pietisti, e le conseguenze a politiche di questo genere sono facilmente immaginabili...

C. Alpi 08.10.07 01:57| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Grazie Grillo per essere l'unica persona che ha a cuore i nostri problemi. In particolare quello dei Rom. Ti ringrazio per concedere spazio e voce a me che ogni notte vado a letto col terrore di qualcuno che mi entri in casa. Lo dico perché solo nell'ultimo anno è successo due volte: entrano in casa, ti devastano tutto, entrano nella tua camera da letto e mentre dormi arraffano tutto quanto è possibile e magari ti lasciano un "pensierino" sul pavimento. Davvero Grillo, sono disperato perché la mia preoccupazione è condivisa da tutti quelli che conosco che più o meno direttamente hanno vissuto e vivono la mia esperienza. E quali sono le risposte della nostra politica? Nessuna. E' recente la sentenza di quel Rom che, anche forse senza volerlo, ha ammazzato 4 ragazzi della mia età, ma invece volendolo, ha fatto una rapina a mano armata in posta; il risultato? 6 anni da scontare agli arresti domiciliari in un condominio vacanza sul mare. Chiedo scusa a tutti quei rumeni di cui io non so nulla ma sono sicuro che sono delle ottime persone che vengono in Italia solo per lavorare, ma santo cielo, abbiamo un problema serio di legalità che deve essere affrontato e su cui non si può continuare a stare zitti. Ti prego Grillo, urla più che puoi, fregatene dei vari Mastella e compagnia bella, perché di questo passo forse ci conviene pagare qualche pizzo in più invece delle case vacanza per i delinquenti e farci proteggere dalla mafia..

Andrea galizzi 06.10.07 14:47| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ciao

sono d'accordo col tipo del commento!
Fuori la gente dal nostro paese.
Io vivo in Germania e qua di gente straniera è pieno, pieno, io sono straniero tuttavia devo dire che qui lavoro sembra non mancare. Ce né per tutti i gusti, quindi alla fine bene e male ci si integra. Anche la lingua, se hai un lavoro, se sei integrato bene o male, la si impara. Ma se non c'è lavoro, come succede in Italia adesso, non si può aprire i confini a tutti! Che c'entra se la Romania è in Europa?! Cosa c'entra?! Perchè esiste l'Europa non deve più esistere l'Italia!??
L'Europa è stata fatta perchè unire varie nazioni fa rafforzare la singola nazione, non per dare debolezza alla nostra nazione!! E che cavolo!!
Beppe Grillo, hai ragione!!
Possiamo mettere in comunue la moneta come abbiamo fatto, ma non possiamo mettere in comune tutto, o no??! E che cavolo, c'ho ragione o no?!
Questo non è razzismo, col razzismo non c'entra niente!! Dobbiamo accettare gente secondo quello che possiamo loro offrire in quanto Stato Italiano.

federico peretti 05.10.07 20:54| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Caro Signor Grillo... Questa volta hai proprio pestato una merda! Quello che è grave non è il fatto di esprimere un idea diversa da quella di molti naviganti su questo blog, ma il fatto di non aver risposto a nessuna delle critiche che ti sono state poste...
A parte l'evidente ignoranza dimostrata nell'esporre l'argomento, è stata l'idea di "confine" a farmi accaponare la pelle! Il confine??! Ma di cosa parliamo?? Nell'era di internet, dei blog, delle informazioni digitali che viaggiano alla velocità della luce, inneggiamo a confini nazionali da rispettare?? Ma che scherziamo?! Ho letto dei post in cui si dice che Schengen è stato solo un modo più comodo per far passare malviventi da una nazione all'altra... Innanzitutto direi che i confini non hanno mai fermato i malviventi... E poi io sono l'unico a notare la bellezza e l'utilità di un trattato che aumenta la libertà di spostamento degli individui? Vi ricordo che prima di Schengen fare un Interrail o un viaggio del genere non era semplice come adesso...
Perchè ancora fare confini?? Per poi chiuderli a determinate persone? Tanto vale allora erigere un bel muro (come a Berlino qualche anno fa o come in Israele oggi) e stare tra noi italiani e basta: bella compagnia....!

Il problema non sono i confini! Il problema è far rispettare le regole! Come si invoca la certezza della pena per Previti e tutti i suoi amici delinquenti, così dovrebbe essere per tutti: rom, rumeni, croati, francesi, tedeschi o genovesi che siano!

Caro Beppe... Ritratta, rettifica, precisa, fai qualche cosa! Altrimenti rischi che il popolo adorante che ti circonda si trasformi in popolino pauroso, ottuso e pieno di pregiudizi: ci sono già troppi partiti e movimenti così in italia....

Andrea Stella 2 Commentatore certificato 15.10.07 09:16| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
se non te ne fossi accorto questo post ha raggiunto quasi i 6000 commenti di cui una gran parte ti criticano aspramente.
Se non sbaglio non hai mai ricevuto tanti commenti per nessun post nella storia del blog.
Non credi che sia l'ora di dire una parolina?
A me farebbe tanto piacere una correzione del tiro ma se non questo almeno qualcosa dillo.
O fai come certi politici che di fronte alle critiche girano la testa dall'altra parte e tirano dritto?

Stefano O. Commentatore certificato 10.10.07 00:41| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come volevasi dimostrare, vedi recente servizio televisivo in Romania, i Rumeni che stanno a casa loro non si sognano nemmeno di fare quello che combinano in Italia numerosi loro connazionali in quanto da loro le leggi sono ancora tali e i giudici applicano sempre il massimo della pena.
Se viviamo in un paese in cui la cosidetta opinione pubblica si scandalizza quando le forze dell'ordine ammazzano un bandito ed i magistrati si adeguano all'opinione pubblica nel comminare le pene, chi è causa del proprio male pianga se stesso.

Stefano Pasetti 09.10.07 17:58| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

L'Europa è aperta a tutti. Invece di pensare a chiudere le frontiere a Tizio piuttosto che a Caio, dovremmo interrogarci su cosa spinge i rom a venire in Italia piuttosto che in Inghilterra. Amore per la cultura? Amore per il paesaggio mediterraneo?
Non sarà che vengono perchè sanno bene che qui le leggi non le rispetta nessuno?
Ripeto, possono andare anche a Londra o ad Amsterdam, non è vietato. Ma non ci vanno. Come mai?

artemisia gentileschi Commentatore certificato 08.10.07 09:55| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe grillo,ti apprezzo enormemente per ciò che hai scritto,ossia la realtà per come è,pur sapendo che questo avrebbe provocato un sacco di polemiche da parte dei moralisti ipocriti,che sono purtroppo la maggioranza. il nostro paese non è in grado di offrire garanzie a questi rom,non le garantisce nemmeno agliitaliani. la mancanza di garanzie genera già fra gli italiani malcontento con tutto ciò che ne può derivare...non è un problema di essere o meno razzisti, è un problema di essere REALISTI. gli stati uniti, al tempo degli emigranti italiani, avevano la possibilità di garantire lavoro agli stranieri,anzi,avevano addirittura bisogno di manodopera. queste possibilità l'italia attuale non le ha.

leo chimienti 07.10.07 15:12| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Parlare dei Rom è come soffiare sul fuoco, sopratutto per chi sta a Roma e dintorni!
Vivo a Roma da 5 anni, prima giuro che non avevo nulla contro i Rom, anzi, ero sempre quella pronta a proteggerli o giustificarli durante le discussioni con amici o dibattiti in generali. Dicevo e pensavo che erano costretti ad agire in questo modo date le circostanze, e che eravamo noi i razzisti!
Ora basta!!! Ora vedo molto più chiaramente!!
Non voglio fare dell'erba un fascio,però....
...Però vedo che questa gente se vuole può scegliere!
Può scegliere di non comprarsi una mercedes e mandare i figli a scuola, visto che il comune tenta in ogni modo di strappare almeno i piccoli da questa mentalità parassitaria!
Può scegliere di aderire al famoso patto per la legalità, dove promettono di dare 30Euro al giorno a chiunque non delinque e manda i figli a scuola!
(io lavorando 8 ore prendo 50Euro al giorno, loro?)
Sono loro che non hanno nessuna intenzione di integrarsi! Quando ti guardano non vedono un concittadino, una persona che può darti solidarietà, aiutarti, vedono solo un pollo da spennare, da fregare!
Come fai ad integrare una persona che non vuole assolutamente essere integrata!
Vivo vicino a Monte Mario, un parco NATURALE PROTETTO, è vicino al centro.
Un gruppo di Rom, con bambini piccoli, vive da mesi in baracche costruite all'interno di questo parco senza servizi igenici, rubando elettricità, bruciando spazzatura e varie robe tossiche, il tutto a 100m dal tribunale, carabinieri, e RAI.
Dire che non so che fare è poco, inutili le chiamate a vigili e ASL, inutili i carabinieri, prima o poi ho paura che la gente come nel medioevo prenderà i forconi e risolverà il problema nel solo modo rimasto, anche se vergognoso, la GIUSTIZIA PRIVATA!!

Maruta Campo 07.10.07 12:35| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
Io vivo in Germania da 27 anni? e mi reco spesso in Romania per lavoro.E naturalmente conosco molti Rumeni,devi sapere che da loro sono bravi perche´
la Polizia e la Giustizia da loro non scherza e li sbattono in galera per anni e le galere Rumene non
sono come quelle Italiane.Informati bene e vedrai,
Questi signori per venire in Italia devono passare
per l`Ungheria poi l`Austria e mi chiedo perche´
qualcuno non si ferma pure da loro?ma perche´pure in questi Paesi funziona la giustizia e vengono immediatamente rispediti a casa loro dopo aver trascorso un periodo in galera.Qui in Germania io
in tutti questi anni non ho mai visto Zingari, Rom, e cosi via sempre per lo stesso motivo
perche´ qui´funziona sia la polizia che la giustizia verrebbero immediatamente arrestati e rispediti a casa loro.
Purtroppo questo e´il problema Italiano non funziona la Giustizia e quindi non funziona niente ognuno fa´ quello che vuole.
Come lo zingaro ubriaco che ha ucciso 4 giovani
Italian.Credo 2 giorni fa al processo ha ricevuto 6 anni di galera (il PM ne aveva chiesti 4???)
Forse ne fara´ 2 perche´per buona condotta e cosi via gli altri gli saranno condonati.
Mi sembra uno scherzo ma purtroppo e´ tutto vero.
IO credo che finche´ Italia non funziona la Giustizia non funzionera´niente.
Quindi questi Rumeni, Rom, Zingari e Stranieri senza documenti e fissa dimora dovrebbero essere rispediti subito a casa loro.
Come fanno in tutte le Nazioni di Diritto.
Vedrai che dopo un po´non ne´verranno piu`.
Distinti Saluti


Ciliani Ferdinando 07.10.07 00:59| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

libertà di stampa , di opinione , di parola ...
grazie a questo blog che permette di esprimere il proprio parere , posso leggere la verità . Diversamente , un filtro o una censura ( chi la farà poi e come ??? )
creerebbe una condizione , una limitazione che mi negherebbe l'opportunità di sapere completamente .
Credo che beppe non si sia per niente rincoglionito ne credo sia diventato razzista , anzi un apprezzabile liberale che non ha paura delle minacce ne dei tranelli infingardi di chi inizia a temere la sua lotta per la verità .
Per tanto
è vero che se uno ruba è un ladro sia che sia italiano sia che sia ...
è vero che se uno uccide è un'assassino sia per rapina sia per politica
e tali dovrebbero essere trattati senza distinzioni , offrendo ai meritevoli che desiderano rimediare l'opportunità di reintegrarsi .
Senza eccedere dandogli le chiavi della città , forse i più indicati sono i retti che hanno vissuto nell'umiltà e nella dignità .

stefano de luca 06.10.07 16:53| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il sig. Ciardulli si rende conto di cio' che scrive sul suo sito? Non una parola per la gente che vive ogni giorno a contatto con questi nuovi comunitari che creano un mucchio di problemi. Certo, scrivere da casa magari in una specie di fortezza e uscire poco, senza usare i mezzi per andare al lavoro e' facile. Ma ci crede davvero in cio' che scrive? Ma un po'di contatti con la realta'? Ma li vede i centri storici come sono conciati? E le periferie? Ma noi che lavoriamo onestamente ci dobbiamo sentire in colpa per le condizioni di costoro? Ma si rende conto? E tutti quegli articoli che riporta scritti da gente che non si capisce dove viva? Ma date uno sguardo fuori dai confini nazionali, per vedere come si affrontano certi temi. E imparate a stare al mondo.

bat man Commentatore certificato 06.10.07 16:39| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Fino a quando ci saranno milioni di "buonisti" ( compreso il governo)che difenderanno queste invasioni barbariche di romeni ed extracomunitari,la vita sociale nelle città, e nei piccoli paesi non potrà che peggiorare.
Il governo continua a parlare... parlare... parlare ... su cosa si deve fare, sull'integrazione, sulla buona convivenza; ma non hanno mai fatto nulla! e non faranno mai nulla; tanto loro e le loro famiglie non hanno nulla da temere (protetti 24 ore su 24), mentre i cittadini più deboli, le famiglie, gli anziani ogni giorno hanno paura ed insoffernza, nei confronti di queste persone con culture totalmente diverse dalla nostra, dove rispetto e regole non rientrano nel loro vocabolario, viceversa la magioranza sostiene un'arroganza di chi tutto gli è dovuto. Lo so qualcuno dice che anche una grossa parte di italiani si comporta così; ebbene se già abbiamo grossi problemi in casa nostra figuriamoci con i milioni di questi straneri che arrivano ogni anno da noi.
Attenzione e non ho nemmeno nominato i delinquenti, assassini, spacciatori, sturpratori, che nelle cronache dei quotidiani risultano essere una percentuale elevatissima di extracomunitari e che per loro ci vorrebbe un capitolo a parte.
Bene questo è il mio stato attuale di cittadino italiano

Ezio Giberti 06.10.07 16:14| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti quelli che non hanno capito una mazza di questo post:
- non è un messaggio razzista, quì si parla di: "bomba da disinnescare", non da far esplodere.
- i Rom sono OGGETTIVAMENTE un problema, chi lo nega è in malafede e bugiardo.
Tutto il resto sono chiacchiere. Siamo un cazzo di paese, abbiamo le nostre leggi, facciamole rispettare per Dio! Quì non è più questione di essere di destra o di sinistra, io voglio: città sicure, una burocrazia funzionale e funzionante, politici seri e responsabili, infrastrutture adeguate alle necessità, fine degli sprechi e del mal governo, fine della falsa giustizia!

E non mi venite a dire che non riusciamo a metterci d'accordo su almeno queste cose. Destra, sinistra...quante cazzate ci facciamo raccontare!

Principe Viola 06.10.07 02:40| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

"Si poteva fare una moratoria per la Romania, è stata applicata in altri Paesi europei. Si poteva fare un serio controllo degli ingressi. Ma non è stato fatto nulla."

MI CHIEDO DOVE ' IL RAZZISMO!

il problema e' attualmente irrisolvibile.si parla di 30 milioni solo di africani che a breve arriveranno in Europa.Ci vorrebbe forse una politica congiunta non solo europea ma mondiale.Nel post si parla di controlli all'ingresso che non ci sono stati, neanche con il passato governo ,perche'va da se che tra gli immigrati ci sono i poveri propensi a delinquere,ci sono brave persone che sono lavoratori infaticabili e ci sono delinquenti di professione

ma visto lo spessore sei commenti forse non e questa l'ora di discorsi seri

Carlo Valente 06.10.07 02:01| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Per chi ha pensato che questo blog fosse la patria della libertà e degli ideali: ANDATE A QUEL PAESE!

Quando nelle vostre piccole menti bacate inizierà a formarsi il pensiero che NON é UN BLOG DI SINISTRA nè DI DESTRA, forse inizierete a rendervi conto di cosa sia la democrazia.
Siete degli ipocriti quando parlate di libertà in questi termini! Come potete anteporre la libertà di delinquere di un milione di stranieri al diritto alla sicurezza del NOSTRO POPOLO ? .. è come se ospitaste dei pregiudicati a casa e voi andaste a lavorare nel frattempo: lo fareste mai? I rom non sono tutti delinquenti, ma è EVIDENTE DALLE STATISTICHE che hanno un'altissima percentuale di pregiudicati al loro interno. Se affermate che non è così, per non contraddirvi da soli, abbiate il coraggio di farne salire uno in macchina e fermatevi un attimo al tabacchino. Uno qualsiasi. 2 macchine su 3 ve le fregano.. Lo dicono i dati!!!! SVEGLIA

Andrea Mureddu 06.10.07 01:43| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Sembra di rileggere le indignazioni, quando i media pubblicarono la pace inventata tra Beppe Grillo e Mastella.
Si parla solo di evitare che in Italia entrino criminali mascherati da persone bisognose di lavoro.
La realtà è che l'inizio dell'attacco verso questo blog, verso la gente che ci scrive è gia iniziato con l'unico sistema possibile.
La demonizzazione.
Riportando post razzisti inseriti da persone vicine all'attuale sistema di potere.
La classe politica si sta rendendo conto che è sempre più sola, sempre più italiani sono stanchi.
Devono capire che l'ultima possibilità per un cittadino stanco resta il non voto.
L'Impero Romano ha dominato fino a quando la corruzione non è arrivata a livelli che lo stesso sistema stato non è riuscita più a sopportare.
Forse la storia si ripete e, nell'ottica che davvero qualcosa sta succedendo in Europa, in Italia ormai abbiamo capito che qualcosa non va.
Non si può scambiare per razzismo, antisemitismo, fascismo una richiesta che gli stranieri che vengono in Italia devono lavorare in maniera onesta e legale.
Come lo si pretende da tutti gli italiani.
Noi non abbiamo politiche serie di immigrazione, non c'è controllo sulle entrate, perchè un maggior controllo comporterebbe anche un maggior controllo sulla criminalità italiana.
Cosa questa evidentemente non possibile, visto il potere e le collusioni tra il potere politico, imprenditoriale e della criminalità.
La realtà è che tangentopoli non è mai iniziata in Italia.
Abbiamo una repubblica che si è creata negli ultimi 40 anni sui morti assassinati, sulle stragi, sulle tangenti.
Sulle vedove ed i figli di chi è morto per servire lo stato.
Persone poi sole ed abbandonate, il cui unico conforto, se lo hanno avuto, lo hanno ricevuto dalla gente comune.
Un sistema che oggi sta presentando il conto.
Prima di commentare un messaggio bisogna capire cosa voleva comunicare chi lo ha scritto realmente.
Se accusiamo facciamo quello che fa l'informazione del potere.
D.V.

Davide Arcadia 06.10.07 01:29| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe.
Ci definiscono razzisti solo perchè chiediamo che i delinquenti stranieri (non solo rom) vengano puniti ed espulsi.
Come dobbiamo definire coloro che li difendono o giustificano ? Di essere complici di ladri e di assassini ?
Parlano di buonismo e di bei discorsi teorici a riguardo di integrazione, ma forse parlano così perchè o non hanno provato sulla propria pelle le attenzioni di queste persone o non seguono le vicende di vita quotidiana, che ogni giorno ci presentano persone che vengono in Italia, non per essere integrate o per cercarsi un lavoro onesto, ma perchè nel Bel Paese gli è permesso compiere atti che nel loro o in altri paesi non potrebbero compiere senza essere presi a calci nel culo e buttati in un prigione a scontare una giusta condanna.
Gli Italiani sanno accogliere persone provenienti da altri paesi, che vengono onestamente a vivere e lavorare nel nostro paese, rispettando le ns.leggi e usanze, meglio di quanto pensano i ns. politici, che invece non sanno difendere il proprio popolo.

Bruno V 05.10.07 21:52| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANCANO 388 GIORNI E 17 ORE
MANCANO 388 GIORNI E 17 ORE
MANCANO 388 GIORNI E 17 ORE
MANCANO 388 GIORNI E 17 ORE
MANCANO 388 GIORNI E 17 ORE
MANCANO 388 GIORNI E 17 ORE
MANCANO 388 GIORNI E 17 ORE

ALLA PENSIONE DI QUESTA GENTAGLIA IN PARLAMENTO!!!

VEDIAMO DI NON FARGLIELA PRENDERE!!!!!!!!!!!!!!!!

Marco Presti mba 05.10.07 21:47| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

FUORI GLI AMERICANI DALL'ITALIA

sciamano isterico Commentatore certificato 05.10.07 16:46| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Quello che trovo sbalorditivo in tanti commenti è lo stupirsi che Grillo abbia utilizzato termini come Patria e sacri confini.
Se in così tanti vi stupite che nel 2007 si possano ancora usare questi termini, se li pensate vecchi, inutili, fuori da ogni contesto, indegni della globalizzazione (che doveva arricchirci tutti mentre ci sta portando allo sfascio, a meno chè non siate importatori di giocattoli per l'infanzia made in Cina conditi di sostanze iper-cancerogene)... allora ho finalmente capito. Ho capito perchè questo paese sta andando a bagasce.

Ti stimo per quello che hai detto Grillo. Peccato, con post come questi perdi tanti sostenitori fra quelli che sbraitano "razzista", "fascista"... ma che poi hanno il salottino con tutte le luci giuste, i complementi d'arredo, con televisorino 42 pollici lcd (al plasma è già fuori moda) e che un rom-albanese-nigeriano-rumeno-peruviano in casa loro non lo hanno mai visto. Nè per un piatto di minestra, tantomeno per tenerlo qualche notte al coperto.
Ma magari hanno dato quattro vecchie coperte alla Caritas, e si sentono dei novelli S. Francesco.
Ti pensavano il nuovo Moretti, pronto a prenderli per mano. Con il bel sottofondo di Fossati (La Canzone Popolare).
E' invece pensi con la tua testa e dici cose che
questi buonisti pelosi non capiscono.

Potessimo dividerci in due paesi, uno con tutti i buonisti del cazzo, ed immigrazione libera ed incontrollata. L'altro con gente con i piedi per terra, con controlli stile frontiera svizzera. In mezzo un bel muro.
Dopo 5 anni vedreste i buonisti del cazzo fare gesti del tipo muro-di-Berlino per scavalcare e venire da noi.

Prima o poi, questa massa di disperati che non possiamo sfamare (a meno che non vendiate il TV 42") vi farà tanto male. Un furto, una rissa, una accoltellata, uno stupro, un omicidio. E' matematico, se entrabno a questo ritmo. Vorrei sentire i vostri commenti la sera stessa.

Continua così Beppe!! Ti stimo

Guido Sebastiani 08.10.07 09:14| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Be' caro mio, in questa situazione meglio così.
Non dobbiamo dimenticare che siamo un popolo fiero, onesto, con valori morali.
Giustizia è fatta!
Non vogliamo, ripeto, non vogliamo essere i furbetti del quartiere, vogliamo che ogni cosa, qualunque cosa, venga fatta con "estrema dignità morale" quello che noi, e con noi i politici corrotti, abbiamo dimenticato da tempo: RISPETTO DELLA DGNITA' UMANA!!!
Essere titolare di un'azienda non significa essere PADRONE ASSOLUTO DEL SUBALTERNO, ciò si verificava ai tempi del medioevo, e di tempo e storia ne sono passati sotto i ponti: svegliamoci!
Chi approda sulle nostre coste ha dimostrato di aver imparato più di noi delle nostre leggi e ne usufruisce a danno dei malcapitati a cui è stata data la possibilità di mettere insieme un'azienda, ma......poverino non ne conosce le regole!!
Stiamo facendo la figura del popolo fiero che ha dimenticato di essere tale perchè non ha studiato le regole create.
SVEGLIA!!!!!SVEGLIA!!!!

cettina de giosa 07.10.07 03:44
_________________________________________________

In effetti uno che è ignorante su alcune leggi (anche se cambiano in continuazione) merita ogni tanto qualche stangatella e se non è la guardia di finanza è giusto che arrivi un rom del cazzo a tentare di rapinargli l'azienda e ad approfittare della situazione soprattutto considerando che grazie a questo non è riuscito a fare il suo dovere di rom cioè di ladro.

Però in tutta questa situazione arrivare a considerare il proprietario di un azienda un feudatario e la sua azienda come feudo in cui non dovrebbe avere nessun diritto, fino poi ad arrivare a dire "giustizia è fatta" bisogna averci la faccia grossa quanto il CULO di Giuliano Ferrara e mi pare che tu ce l'hai.

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.10.07 12:46| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori