Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'articolo 7 della Levi-Prodi


battaglie_Beppe_Grillo.jpg
Clicca il video per il libro: "Tutte le battaglie di Beppe Grillo"

L'arzillo vecchietto Levi non molla. Ha infatti modificato l'articolo 7 della Levi-Prodi con un comma aggiuntivo invece di cancellare l'articolo. Ecco il comma:
"Sono esclusi dall'obbligo di iscrizione al Roc i soggetti che accedono ad internet o operano su internet in forme o con prodotti, come i siti personali o ad uso collettivo che non costituiscono un'organizzazione imprenditoriale del lavoro".
Cosa si intende per organizzazione imprenditoriale del lavoro? Chi propone pubblicità dal suo sito, come ad esempio Google AdSense, ricade in questo caso? Chi vende un prodotto on line è un imprenditore del lavoro?
Levi cancella questo c...o di articolo 7 e non se ne parli più. Basta con le prese per il culo.
Il mondo ride di noi. Il Times in un articolo dal titolo: "Assalto geriatrico ai bloggers italiani" ci definisce come: "una nazione di legislatori ottuagenari eletti da settantenni, i pensionati".
No all'articolo 7, libertà per la Rete. Non molliamo!


25 Ott 2007, 12:07 | Scrivi | Commenti (1942) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

La cosa che mi sembra incredibile è che tutta la gente che giustamente si è indignata a fronte di questo DDL nato nell'ignoranza del settore e vissuto nella proliferazione di errori di fatto e di diritto da parte dei politici coinvolti non si sia soffermata su un punto focale. Non saranno solo i blog a rimetterci! I grandi operatori professionali che non hanno nulla a che vedere con i blogger (yahoo!, Facebook, myspace), ma che garantiscono spazio (gratuito) potrebbero essere costretti ad interrompere la pubblicazione di User Generated Contents. Ad oggi infatti, questi internet provider sopravvivono grazie al c.d. safe harbour, vale a dire la limitaizone di responsabilità per i contenuti pubblicati sui loro spazi. Questo vuol dire che non c'è obbligo di monitoraggio preventivo (che sarebbe economicamente impercorribile)sui contenuti degli utenti: finchè il provider non ha notizia del contenuto illecito, non è reponsabile delal sua pubblicazione. Tutto questo grazie al d.lgs 70/2003. Se, invece, come accadrà con il DDL Levi, verrà chiesto agli operatori professionali di parificarsi all testata editoriale, con tanto di iscrizione al ROC, direttore editoriale e RESPONSABILITA' DA STAMPA, allora si dovranno per forza effettuare controlli a monte su ciò che verrà pubblicato. Risultato? presumibilmente verranno proposte solo notizie ufficiali di organi di stampa affermati (ANSA, REUTERS etc) verso i quali è facile tutelarsi. Non ci sarà più spazio per i contenuti degli utenti! Il messaggio quindi è che il DDL non solo attacca direttametne i blogger, ma anche, e alla fonte, gli operatori che hanno le risorse economiche per dare spazio ai blogger, ma che certo non possono prendersi la reponsabilità diretta o solidale con i propri utenti per OGNI E QUALSIASI contenuto da essi pubblicato. Qui si uccide internet.

Matteo Frigerio 04.01.08 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia giunta l'ora di non far ridere, più nessuno, chi si deve dimettere si dimetta e non ci venga più a rompere i cog..oni, siamo diventati lo zimbello di tutti i paesi.
Il mummifico vecchiume che vuole continuare a fare la storia di questo paese, a spese della povera gente è bene che se ne vada a casa, prima che a qualcuno, venga in mente o lo faccia, di gettarli giù dalla torre.
Siamo arrivati al punto che la gente, per bene, debba iniziare a pensare come diventare delinquente per poter stare al passo con i tempi, è davvero possibile, dunque, pensare certe cose?
Ci siamo rotti i co..oni veramente.
Non fate rompere quel sottilissimo strato di buonsenso che ci impedisce di agire come i manifestanti di Genova, impuniti, oggi, qualcuno di loro è devenuto, l'assurdo, anche parlamentare.
Il suddito prima o poi si ribella.
E' mai possibile che il popolo debba pagare, per i circa 100.000 e più nullafacenti, tra parlamentari, amministratori comunali, regionali, provinciali, sindacalisti e quantaltro si possa immaginare.
Fare politica non è un mestiere, il politico dovrebbe essere il portavoce della sovranità popolare e non il dictat che decide a proprio vantaggio l'andamento della Nazione.
CHE LAVORO FA UN POLITICO?
Non mi viene di pensare nulla di positivo per il futuro dell'Italia, se le cose non cambieranno.




Raffaele Colazzo 25.11.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, lo sapevo, sono il solito sfigato!
Per due motivi: primo, perché anch'io, da qualche giorno, mi sono fatto il mio blog (sigh!); secondo, perché ho già tentato per tre volte di spedire questo commento e ancora non viene pubblicato. Cos'è, forse non vi piace?

Francesco Dotti 22.11.07 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Italiani popolo di santi, navigatori, poeti, e adesso anche comici, stiamo facendo ridere i polli di mezzo mondo

Giovanni Pignataro 20.11.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Prodi tenta di mettere la “pezza” agli strappi di un tessuto ormai troppo sfruttato, nel tentativo di dirottare l’opinione pubblica su temi di forte impatto emotivo, qual è la morte del compianto Enzo Biagi.

E proprio nel giorno del cordoglio, con una mossa abile, coglie l’occasione propizia per alimentare la polemica sull’allontanamento di Biagi dalle tv accusando il suo predecessore di aver oltraggiato la libertà di stampa, ma ben si guarda dal ricordare che meno di un mese fa il suo governo ha firmato il disegno di legge Bavaglio per Tutti!

Meno enfasi perché non va a ledere gli interessi di persone importanti. In fondo siamo soltanto cittadini, cosiddetti blogger, senza alcun potere mediatico, eccezion fatta per qualche caso molto scomodo da zittire (vds Grillo).

Poco importa se i cittadini fino ad oggi liberi di scrivere, hanno constatato la contraddizione delle sue dichiarazioni: “Biagi era sdegnato per l’attacco alla libertà di stampa, perché era venuta meno una delle libertà fondamentali del Paese”, rispetto al suo disegno di Legge che tenta di imbavagliare realmente tutti e che segna una sconcertante autorete per la democrazia, con buona pace dei principi costituzionali.

Ora, considerata la sua idea di libertà inviolabile, considerati i fondati attacchi al suo oppositore e il suo ideale di democrazia, questa pezza promessa la vuole concretamente mettere o sta facendo un grossolano rattoppo?

Fiamma Cardone 07.11.07 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Massimiliano R. Commentatore certificato 03.11.07 01:48| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Basta Beppe!!
Siamo davvero alla deriva..
www.beppegrillotiodio.blogspot.com
invito tutti i sani e genuini internauti a leggere quello che ho da dire sull'immondizia che il Grillo ci passa come innovazione.
L'informazione deve restare pubblica!!
Beppe fermati per favore
www.beppegrillotiodio.blogspot.com


Basta Beppe!!
Siamo davvero alla deriva..
www.beppegrillotiodio.blogspot.com
invito tutti i sani e genuini internauti a leggere quello che ho da dire sull'immondizia che il Grillo ci passa come innovazione.
L'informazione deve restare pubblica!!
Beppe fermati per favore
www.beppegrillotiodio.blogspot.com


Senza dubbio la casta una volta di più si fa compatta indipendentemente dall'ideologia per affrontare il nemico comune... bè cari i miei Levi, Prodi, Berlusconi, Gentiloni e compagnia bella, grazie alla vosta legge ho deciso anche io finalmente di aprire un blog di denuncia sociale sulla falsariga di Beppe... perchè purtroppo per me io vivo nella Valle del Sacco, uno dei luoghi più inquinati d'Italia, dove oltre a fabbriche chimiche, farmaceutiche, la BPD ( che ha seppellito per decenni sostanze tossiche nel sottosuolo) e il cementificio hanno avuto la bella idea di fare due termovalorizzatori ed una discarica... Ovviamente mi pare giusto che il Sindaco Mario Cacciotti, vista la sua campagna a favore della natura ha pensato bene che in un paese così pulito come Colleferro fosse obbligatorio il bollino blu...
Se volete vedere che fine sta facendo il nostro Parco Uccelli venite a vedere il mio blog http://gl4d14tor.spaces.live.com/
Beppe purtroppo per noi anche qui urge il tuo intervento...

FRANCESCO R. Commentatore certificato 01.11.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Senza dubbio la casta una volta di più si fa compatta indipendentemente dall'ideologia per affrontare il nemico comune... bè cari i miei Levi, Prodi, Berlusconi, Gentiloni e compagnia bella, grazie alla vosta legge ho deciso anche io finalmente di aprire un blog di denuncia sociale sulla falsariga di Beppe... perchè purtroppo per me io vivo nella Valle del Sacco, uno dei luoghi più inquinati d'Italia, dove oltre a fabbriche chimiche, farmaceutiche, la BPD ( che ha seppellito per decenni sostanze tossiche nel sottosuolo) e il cementificio hanno avuto la bella idea di fare due termovalorizzatori ed una discarica... Ovviamente mi pare giusto che il Sindaco Mario Cacciotti, vista la sua campagna a favore della natura ha pensato bene che in un paese così pulito come Colleferro fosse obbligatorio il bollino blu...
Se volete vedere che fine sta facendo il nostro Parco Uccelli venite a vedere il mio blog http://gl4d14tor.spaces.live.com/
Beppe purtroppo per noi anche qui urge il tuo intervento...

FRANCESCO R. Commentatore certificato 01.11.07 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Senza dubbio la casta una volta di più si fa compatta indipendentemente dall'ideologia per affrontare il nemico comune... bè cari i miei Levi, Prodi, Berlusconi, Gentiloni e compagnia bella, grazie alla vosta legge ho deciso anche io finalmente di aprire un blog di denuncia sociale sulla falsariga di Beppe... perchè purtroppo per me io vivo nella Valle del Sacco, uno dei luoghi più inquinati d'Italia, dove oltre a fabbriche chimiche, farmaceutiche, la BPD ( che ha seppellito per decenni sostanze tossiche nel sottosuolo) e il cementificio hanno avuto la bella idea di fare due termovalorizzatori ed una discarica... Ovviamente mi pare giusto che il Sindaco Mario Cacciotti, vista la sua campagna a favore della natura ha pensato bene che in un paese così pulito come Colleferro fosse obbligatorio il bollino blu...
Se volete vedere che fine sta facendo il nostro Parco Uccelli venite a vedere il mio blog http://gl4d14tor.spaces.live.com/
Beppe purtroppo per noi anche qui urge il tuo intervento...

FRANCESCO R. Commentatore certificato 01.11.07 16:30| 
 |
Rispondi al commento


I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA".
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'ERA LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCIDEVANO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI.
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DI QUELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO;LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO E AGGIUNGENDO A QUEGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUELLI CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!.



questo provvedimento è l'attentato a una delle manifestazionei del pensiero, una tassa sull'informazione e coninvolgono direttamente la liberta di espressioone presente nell'articolo 21 della costituzione! L'italia è il paese dove i giornalisti non sono liberi!vogiono mettere il bavaglio a tutto e dico tutto il libero pensiero!!!!!!!!!
SE C'E QUALCHE AVVOCATO NEL BLOG, POSSIBILE CHE UNA COSA DEL GENERE NON LA POSSIAMO DENUCIARE TUTTI NOI ALLA CORTE COSTITUZIONALE?

Carmen L. Commentatore certificato 31.10.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

questo provvedimento è l'attentato a una delle manifestazionei del pensiero, una tassa sull'informazione e coninvolgono direttamente la liberta di espressioone presente nell'articolo 21 della costituzione! L'italia è il paese dove i giornalisti non sono liberi!vogiono mettere il bavaglio a tutto e dico tutto il libero pensiero!!!!!!!!!
SE C'E QUALCHE AVVOCATO NEL BLOG, POSSIBILE CHE UNA COSA DEL GENERE NON LA POSSIAMO DENUCIARE TUTTI NOI ALLA CORTE COSTITUZIONALE?

Carmen L. Commentatore certificato 31.10.07 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Equiparare chiunque faccia uso di un blog ad un giornalista che scrive per una propria testata giornalistica è, oltre che un atto di pura follia, un controsenso rispetto ad altre leggi che regolano la definizione stessa di prodotto editoriale.

Guarda caso, infatti, esiste una tal legge numero 62 del 7.03.2001 pubblicata nella gazzetta ufficiale n. 67 del 21 marzo 2001.
Non a caso in molti blog già da tempo gira il classico avviso:

"Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001"

Aggiungo poi anche un articolo della nostra costituzione, precisamente il numero 21 che dice (riporto la parte attinente al tuo post Beppe):

"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure"

Io penso proprio di far parte di "tutti" e sono sicuro che internet rientri in "ogni altro mezzo di diffusione".

Detto questo poi...
Se proprio vogliono rendersi ridicoli ed uccidere la possibilità dei singoli a dire la loro su qualsiasi cosa equiparando un blog ad un prodotto editoriale che lo facciano pure.
Esigo però anche tutti i finanziamenti che spettano ai sopra citati, poi vediamo se gli conviene.

Antimo Mastroianni 31.10.07 13:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Equiparare chiunque faccia uso di un blog ad un giornalista che scrive per una propria testata giornalistica è, oltre che un atto di pura follia, un controsenso rispetto ad altre leggi che regolano la definizione stessa di prodotto editoriale.

Guarda caso, infatti, esiste una tal legge numero 62 del 7.03.2001 pubblicata nella gazzetta ufficiale n. 67 del 21 marzo 2001.
Non a caso in molti blog già da tempo gira il classico avviso:

"Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001"

Aggiungo poi anche un articolo della nostra costituzione, precisamente il numero 21 che dice (riporto la parte attinente al tuo post Beppe):

"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure"

Io penso proprio di far parte di "tutti" e sono sicuro che internet rientri in "ogni altro mezzo di diffusione".

Detto questo poi...
Se proprio vogliono rendersi ridicoli ed uccidere la possibilità dei singoli a dire la loro su qualsiasi cosa equiparando un blog ad un prodotto editoriale che lo facciano pure.
Esigo però anche tutti i finanziamenti che spettano ai sopra citati, poi vediamo se gli conviene.

Antimo Mastroianni 31.10.07 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Equiparare chiunque faccia uso di un blog ad una testata giornalistica è, oltre che un atto di pura follia, un controsenso rispetto ad altre leggi che regolano la definizione stessa di prodotto editoriale.

Guarda caso, infatti, esiste una tal legge numero 62 del 7.03.2001 pubblicata nella gazzetta ufficiale n. 67 del 21 marzo 2001.
Non a caso in molti blog già da tempo gira il classico avviso:

"Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001"

Detto questo poi...
Se proprio vogliono rendersi ridicoli ed uccidere la possibilità dei singoli a dire la loro su qualsiasi cosa equiparando un blog ad un prodotto editoriale che lo facciano pure.
Esigo però anche tutti i finanziamenti che spettano ai sopra citati, poi vediamo se gli conviene.

Antimo Mastroianni 31.10.07 13:35| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI, SONO UNO DI VOI CHE ABITA A GIUGLIANO IN CAMPANIA PROVINCIA DI NAPOLI, SIAMO CIRCONDATI DA DISCARICHE E ECOBALLE ORA VOGLIONO SCARICARE ALTRE ECOBALLE QUANTITà PARI A 140 CAMPI DA CALCIO... CI STNNO UCCIDENDO COME MOSCHE.... AIUTATECI E AIUTIAMOCI

antonio mira 31.10.07 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile date un occhiata qui: http://animali.tiscali.it/articoli/07/ottobre/29/morte_cane_arte_123.html


Beppe, l'ìnformazione italiana è nelle tue mani. dopo londra, anche i cittadini ti leggittimano come rappresentante degli interessi del Paese. ti chiede, senza tanta retorica, di scrivere a chiare lettere tutte le informazioni che i poteri forti vogliono oscurarci. un riassunto sui casi Forleo e De magistri dove si capiscano le cause scatenanti e le accuse ai politici che tanto li hanno fatti adirare. un elenco con i capi d'accusa pendenti sul parlamento. un punto sulla situazione "nuove tecnologie x la comunicazione" e tutte quelle notizie che il Tuo sito tratta ma che i cittadini non conoscono e che non capiscono perchè, i giochi di potere, le vogliono emarginare.
Contiamo sempre (e solo) su di te!

non tradire gli ITALIANI!!

marco cimmino 31.10.07 08:11| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI ECCO A CHI SIAMO IN MANO ...LEGGETE QUELLO CHE E' STATO DETTO DALL'ANTITRUST .. LEGGETE LEGGETE A CHI SIAMO IN MANO
http://www.tuttoconsumatori.it/archivio/2007/10/finanziaria_200_5.shtml

SALUTI FABRIZIO PV

Fabrizio Cavaldonati 31.10.07 06:09| 
 |
Rispondi al commento

E' da quando ho letto sul nostro forum, del prossimo V_DAY, che sono preoccupato per tutti coloro che parteciperanno.
Ho come un presentimento.........viste le reazioni mediatiche e politiche sul V-DAY PRECEDENTE, che possa succedere qualcosa come successe a Genova durante il G8.

E mi riferisco ai sopprusi che furono attuati dalle forze dell'ordine ( come tutti sapete, comandate dal Potere e pagate da NOI ).

Questa volta, se proprio vogliono intervenire con i sopprusi, vogliamo sapere con chi abbiamo a che fare.

Cioe', sulle casacche delle forze dell'ordine, pretendiamo che sia stampato un numero, scritto in grande, in modo che si possano identificare coloro che abusano della loro autorita' sugli INNOCENTI CITTADINI CHE HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE.

Cosi' se qualche cosa succede, sapremo chi saranno i RESPONSABILI !!! E' FINALMENTE POTREMMO AVERE GIUSTIZIA !!!

ps: Amus & co. , scusatemi se non vi ho risposto, ma sono molto impegnato e poi mi dovro' assentare per due settimane. certo vi terro' sott'occhio.................keep up the good work,

primodux

alessandro baratella 31.10.07 04:36| 
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

mino conteitano (masbas) Commentatore certificato 31.10.07 00:26| 
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

mino conteitano (masbas) Commentatore certificato 31.10.07 00:19| 
 |
Rispondi al commento

L'idiota e il parassita.
Ho il timore di vivere in un mondo dove la distinzione tra diritti e doveri si confonde in una cozzaglia di regole valide solo per chi le ignora ed allo stesso modo utili per chi le conosce e puntualmente le disattende. Credo che il senso di ogni singola legge sia quello di garantire gli interessi di una esigua minoranza a scapito della maggioranza della popolazione che non esiterei a definire IDIOTI. L'idiota, ormai rassegnato, metabolizza tutto ciò che gli viene imposto: tasse, rifiuti, guerre, prodotti inutili etc il tutto secondo una incomprensibile logica di MERCATO. Questo è il contesto ideale per l'idiota il MERCATO GLOBALE dentro il quale ed in nome del quale tutto viene centrifugato, persone comprese, e dietro il quale si celano interessi e paticolarismi di pochissimi ELETTI che, per grazia ricevuta, si arrogano il diritto di sopraffazione nei confronti della collettività come se questa esistesse solo per legittimare la propria egemonia. Per rendere l'idea l'ELETTO è come il PARASSITA poichè non avrebbe vita se non ce ne fosse un'altra da cui attingere sangue. Questa coesistenza ISTITUZIONALIZZATA oggi pare essere destabilizzata e minacciata da una strana forma di evoluzione di qualche idiota che, preso coscienza della propria collocazione sociale, rivendica diritti che pareva non avere, destando pubblico scalpore e meraviglia. Il mio auspicio è che questa nuova epidemia possa contaggiare quanti più idioti possibili.
Savio Piccolo (mai stato idiota)

savio piccolo 30.10.07 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi tutti i telegiornali hanno trasmesso "a reti unificate" la sensazionale notizia che è nata la figlia di un camorrista... MA CHI CAVOLO SE NE FREGA!!! Ma si può continuare a vivere in questo paese dove si dà considerazione a delinquenti e deficienti? Mi viene il vomito! Aiuto! Che telegiornali di m! Che direttori dei telegiornali!

carlo car Commentatore certificato 30.10.07 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'idiota e il parassita.
Ho il timore di vivere in un mondo dove la distinzione tra diritti e doveri si confonde in una cozzaglia di regole valide solo per chi le ignora ed allo stesso modo utili per chi le conosce e puntualmente le disattende. Credo che il senso di ogni singola legge sia quello di garantire gli interessi di una esigua minoranza a scapito della maggioranza della popolazione che non esiterei a definire IDIOTI. L'idiota, ormai rassegnato, metabolizza tutto ciò che gli viene imposto: tasse, rifiuti, guerre, prodotti inutili etc il tutto secondo una incomprensibile logica di MERCATO. Questo è il contesto ideale per l'idiota il MERCATO GLOBALE dentro il quale ed in nome del quale tutto viene centrifugato, persone comprese, e dietro il quale si celano interessi e paticolarismi di pochissimi ELETTI che, per grazia ricevuta, si arrogano il diritto di sopraffazione nei confronti della collettività come se questa esistesse solo per legittimare la propria egemonia. Per rendere l'idea l'ELETTO è come il PARASSITA poichè non avrebbe vita se non ce ne fosse un'altra da cui attingere sangue. Questa coesistenza ISTITUZIONALIZZATA oggi pare essere destabilizzata e minacciata da una strana forma di evoluzione di qualche idiota che, preso coscienza della propria collocazione sociale, rivendica diritti che pareva non avere, destando pubblico scalpore e meraviglia. Il mio auspicio è che questa nuova epidemia possa contaggiare quanti più idioti possibili.
Savio Piccolo (mai stato idiota)

savio piccolo 30.10.07 21:02| 
 |
Rispondi al commento

L'idiota e il parassita.
Ho il timore di vivere in un mondo dove la distinzione tra diritti e doveri si confonde in una cozzaglia di regole valide solo per chi le ignora ed allo stesso modo utili per chi le conosce e puntualmente le disattende. Credo che il senso di ogni singola legge sia quello di garantire gli interessi di una esigua minoranza a scapito della maggioranza della popolazione che non esiterei a definire IDIOTI. L'idiota, ormai rassegnato, metabolizza tutto ciò che gli viene imposto: tasse, rifiuti, guerre, prodotti inutili etc il tutto secondo una incomprensibile logica di MERCATO. Questo è il contesto ideale per l'idiota il MERCATO GLOBALE dentro il quale ed in nome del quale tutto viene centrifugato, persone comprese, e dietro il quale si celano interessi e paticolarismi di pochissimi ELETTI che, per grazia ricevuta, si arrogano il diritto di sopraffazione nei confronti della collettività come se questa esistesse solo per legittimare la propria egemonia. Per rendere l'idea l'ELETTO è come il PARASSITA poichè non avrebbe vita se non ce ne fosse un'altra da cui attingere sangue. Questa coesistenza ISTITUZIONALIZZATA oggi pare essere destabilizzata e minacciata da una strana forma di evoluzione di qualche idiota che, preso coscienza della propria collocazione sociale, rivendica diritti che pareva non avere, destando pubblico scalpore e meraviglia. Il mio auspicio è che questa nuova epidemia possa contaggiare quanti più idioti possibili.
Savio Piccolo (mai stato idiota)

savio piccolo 30.10.07 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Oggi i telegiornali hanno trasmesso "a reti unificate" la sensazionale notizia che è nata la figlia di un camorrista... E CHI CAVOLO SE NE FREGA!!! Ma si può continuare a vivere in questo paese dove si dà considerazione a delinquenti e deficienti? Mi viene il vomito! Aiuto!

carlo car Commentatore certificato 30.10.07 20:48| 
 |
Rispondi al commento

...Ebbene si cari signori!! Con la politica dei piccoli passi, delle piccole mosse ben assestate e la rete piano piano si svuoterà di contenuti e significato.
Ecco la prima mossa ufficiale, pubblicata sulla gazzetta ufficiale del 3/10/07:
RIPRODUZIONE DI ARTICOLI DI RIVISTE O GIORNALI - IMPORTANTE

da: Finanziaria 2007 - disposizioni urgenti di carattere finanziario, Decreto Legge 03.10.2006 n° 262 , G.U. 03.10.2006.

Articolo 32. Riproduzione di articoli di riviste o giornali

1. All’articolo 65 della legge 22 aprile 1941, n. 633, dopo il comma 1, è inserito il seguente:
«1-bis. I soggetti che realizzano, con qualsiasi mezzo, la riproduzione totale o parziale di articoli di riviste o giornali, devono corrispondere un compenso agli editori per le opere da cui i suddetti articoli sono tratti. La misura di tale compenso e le modalità di riscossione sono determinate sulla base di accordi tra i soggetti di cui al periodo precedente e le associazioni delle categorie interessate. Sono escluse dalla corresponsione del compenso le amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.».
***

Dallo scorso 3 ottobre in internet non si può più riportare il testo di un qualsiasi articolo tratto da un qualsiasi sito o giornale, pur citando la fonte.
Lo dice l’articolo. 32 del decreto legge n. 262.
Per poterlo fare, occorre pagare un compenso all’editore. E se non lo si fa, le sanzioni sono salatissime.
Fino al giorno prima del decreto il copyleft era ammesso sul web, con la sola restrizione di citare rigorosamente la fonte editoriale e l’autore del pezzo.
Meditate gente!!

Jean claude 30.10.07 20:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao scusate non so se faccio bene a scriverlo qui... ma io ho 20anni e sono continuamente in cerca di lavoro e sul web ho trovato questo...

http://www.beppegrillo.tv/trova-lavoro.htm

sembrano dei siti "aprovati" da grillo...ora non so se sono o no una bufala ma fossi in lei farei attenzione a come usano il mio nome

grazie di esserci

ale

alessia minuto 30.10.07 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono comprato un'auto ibrida , reciclo, praticamente l'irreciclabile, penso di trasferirmi in campagna e di auto-munirmi di energia , sotto forma di pannelli solari e che?
Sarkosy prima , di fronte a Gore propone una legge quadro"sull'ipatto" dei prodotti industriali sia prodotti in francia che provenbienti dall'estero , poi esporta "intelligenza nucleare "in giro per il mondo, soprattutto africano.e per continuare devo leggere che i signori Mubarak,padre e fiflio , stanno, anzi hanno gia' attivato un piano per costrire nuove centrali con scopi civili...
mi hanno propio rotto i...
dove emigro in new zealand?
un saluto a tutti e proviamo a non mollare

gianluca ciccarelli 30.10.07 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
leggere quel documento "vomitato" dalle bocche fameliche dei dipendenti del popolo napoletano, mi ha fatto male. Ho provato rabbia per come ci trattano e per come pretendono loro di esser trattati: non come noi che ogni giorno siamo vittima di decine di soprusi bensì come "intoccabili" ma perchè puzzano e attacano malattie, dico io! Loro che "danno lustro alle manifestazioni sportive" vanno fatti passare stendendo il tappeto, magari con l'inchino! Ma ci rendiamo conto di dove sono arrivati? Sono convinti che a loro appartenga tutto, comprese le nostre vite purtroppo ormai per troppo tempo rovinate, maltrattate, vessate, insultate, svendute, taglieggiate da coloro che NOI mettiamo nei posti dove stanno. Io non so che fare ma al prossimo V-Day ci sarò nonostante il mio lavoro e la distanza.Beppe, non lasciarci in balia di quelte belve assetate del nostro sangue impoverito!
Federico

federico fauci 30.10.07 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Io con tutta onesta' sono nauseato dalla precedente e dall'attuale classe politica . Mi domando perche' la maggior parte dei politici di destra e di sinistra abbia la mentalità di potere , di denari , di privilegi . Non mi riconosco piu' in questa gentaglia . Sono deluso , amareggiato e mi girano le palle quando leggo le cifre degli stipendi , dei privilegi ....e io come tanti Italiani faccio una fatica terrificante ad arrivare a fine mese . Inoltre a causa di una vecchia storia successa da ragazzo quanto avevo 18 anni , ora ne ho 43 non ho potuto fare un concorso pubblico in quanto ho la fedina penale con una piccola annotazione , mentre i bastardi condannati in via definitiva stanno al governo coprendo delle cariche di tutto rispetto . VAFFANCULOOOOOOOOOOO

Lorenzo Malga Commentatore certificato 30.10.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

di pietro non é un amico é un traditore, avendo votato contro la commissione d indagine sul G8, un nemico del Proletariato, che quel porco fascio sia maledetto, nessun compromesso con il nemico, deve pagare!!!

Markus-Markus 30.10.07 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutti gli over 50...ed in particolare a Maurizio. Anch'io per certi versi mi ritrovo in una situazione simile alla tua e considera che sono solo alle soglie dei 50'. Vuoi sapere quante Aziende ho cambiato negli ultimi 10 anni? "6"!! Come vedi la situazione è molto comune specie nelle aree del meridione dove è sicuramente anche più difficile trovare occupazione! Non puoi sapere come mi appartiene quella canzone all'ultimo San Remo cantata da Concato! Ma fondamentalmente sono un ottimista e oggi sono anch'io sempre a mandare curriculum vitae per l'Italia! Un saluto. Amedeo

maurizio white 30.10.07 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo sono arrivato alla conclusione che la via cosidetta democratrica fatta di referendm voti votini e votacci non possa essre piu' intrapresa vista la troppa confusione di carte cartine e cartacce che ne verrebbero fuori.Quindi una parola GUERRIGLIA.Solo così con bastonate(letteralmente)potremmo cacciare via questi suini dalle loro stalle dorate.Sono già stanco e prima che questa stanchezza diventi impotenza armiamoci.on air "Ti lamenti lamenti lamenti piglia lu bastone e tira fuori li denti"

marcarelli fabio 30.10.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un saluto a tutti gli over 50...ed in particolare a Maurizio. Anch'io per certi versi mi ritrovo in una situazione simile alla tua e considera che sono solo alle soglie dei 50'. Vuoi sapere quante Aziende ho cambiato negli ultimi 10 anni? "6"!! Come vedi la situazione è molto comune specie nelle aree del meridione dove è sicuramente anche più difficile trovare occupazione! Non puoi sapere come mi appartiene quella canzone all'ultimo San Remo cantata da Concato! Ma fondamentalmente sono un ottimista e oggi sono anch'io sempre a mandare curriculum vitae per l'Italia! Un saluto. Amedeo

maurizio white 30.10.07 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Internet deve essere libera.
Il singolo ragazzino blogger, il piccolo imprenditore, la grande corporazione.

E chi offende, denigra, calunnia a mezzo Internet abbia le stesse aggravanti di chi lo fa a mezzo stampa.

Semplice vero?

Purtroppo in questo modo non possono tenere sotto controllo Internet, vero scopo della legge, che si finge paladina della giustizia per cominciare a mettere le briglie alla libera comunicazione.

Franco Cappa (francok) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.07 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non publichi i condannati della giunta
Loiero ???
non ti piace il colore?
by by

Tommaso conidi 30.10.07 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Internet deve essere libera.
Il singolo ragazzino blogger, il piccolo imprenditore, la grande corporazione.

E chi offende, denigra, calunnia a mezzo Internet abbia le stesse aggravanti di chi lo fa a mezzo stampa.

Semplice vero?

Purtroppo in questo modo non possono tenere sotto controllo Internet, vero scopo della legge, che si finge paladina della giustizia per cominciare a mettere le briglie alla libera comunicazione.

Franco Cappa (francok) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.07 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Internet deve essere libera.
Il singolo ragazzino blogger, il piccolo imprenditore, la grande corporazione.

E chi offende, denigra, calunnia a mezzo Internet abbia le stesse aggravanti di chi lo fa a mezzo stampa.

Semplice vero?

Purtroppo in questo modo non possono tenere sotto controllo Internet, vero scopo della legge, che si finge paladina della giustizia per cominciare a mettere le briglie alla libera comunicazione.

Franco Cappa (francok) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Progetto Televisione di Democrazia Diretta - DDTV
Visto che
1)Si sente sempre maggiore necessità di una Informazione corretta e libera
2)I canali televisivi pubblici e privati sono assoggetati a poteri nemmeno tanto occulti
3)Il prossimo V-Day organizzato da Beppe Grillo è giustamente dedicato all'Informazione
4) [troncato x motivi di spazio, testo completo su http://www.chiacchio.net/DDTV.htm]

Ho deciso di creare una pseudo-TELEVISIONE per la Democrazia Diretta utilizzando la Rete.

Tale progetto, geniale nella sua semplicità, sarà articolato in questo modo:

1)Se dovessero oscurare il mio sito, spararmi o corrompermi il progetto, se sufficientemente avviato, andrà avanti da se senza bisogno di un coordinatore(se il coordinatore c'è avanza più rapidamente)
2)Chiunque può far liberamente nascere un progetto parallelo a questo o ereditare questo in caso di una mia dipartita
3)Chiunque può partecipare nei seguenti modi
3.1)Inserendo nella TV di Democrazia Diretta i documenti (film,video, audio,ebooks,software etc) che ritiene di voler mettere a disposizione. L'inserimento è oltremodo semplice,basta
3.1.1 Utilizzare Emule
3.1.2 Inserire nel nome dei documenti la dicitura "DDTV" oppure "Democrazia Diretta TV" o entrambe (i documenti devono essere nelle proprie cartelle condivise)
3.2 Cercando e scaricando i documenti utilizzando le parole chiave "DDTV", "Democrazia Diretta TV"
3.3 Visionando i documenti e non cancellando dalle proprie cartelle condivise quelli ritenuti maggiormente validi.I documenti effettivamente validi otterranno così un maggior numero di fonti
3.4 Ricopiando, inviando via email o ripostando nei blogs-forums questo manifesto liberamente ed assiduamente

Mi impegno a curare le fasi iniziali di questo progetto,senza scopo di lucro,anche fornendo delucidazioni tecniche/operative e di opportunità di quanto ideato

Commenti e voti saranno tenuti in considerazione x il prosieguo

Ettore Chiacchio
Computer Guru-Libero Pensatore

Ettore Chiacchio Commentatore certificato 30.10.07 12:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Editoria/ Levi: Singolo blogger sfugge a interesse legge.
Roma, 30 ott. (Apcom) - L'iscrizione obbligatoria di tutti gli operatori della comunicazione al Roc (il registro depositato presso l'Agcom) non riguarderà i blog. Lo ha ribadito il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'Editoria, Ricardo Franco Levi, ascoltato in commissione Cultura alla Camera, dove ha preso avvio l'iter del ddl che regolamenta il settore. La 'registrazione', ha sottolineato piú volte il sottosegretario, riguarderà chi opera nel settore con fini imprenditoriali, comprendendo chi è attivo sulla rete, senza interessare il privato che utilizza internet, "il singolo ragazzo che opera sui blog. Lo dico col cuore e col cervello - ha assicurato Levi - controllare questi soggetti sfugge all'interesse stesso di questa legge". L'obiettivo è invece quello di avere "un mercato aperto e libero per comunicare" e, nello stesso tempo, "regolato, in modo che non ci siano operatori troppo forti che violano le leggi della concorrenza e del pluralismo". Un'esigenza che riguarda tutto il settore dell'editoria e che si deve allargare, giocoforza, anche alla rete. A cominciare dal fatto che "siamo tutti concordi, credo, nell'affermare che il giornale on line deve avere le stesse caratteristiche di responsabilità del giornale di carta" ha spiegato Levi. Ma non solo: è necessario "conoscere gli operatori che condizionano il mercato attraverso, ad esempio, la distribuzione e la raccolta pubblicitaria su internet". Per la carta stampata, d'altronde, esistono già "limitazioni alla tiratura e altri vincoli: non vogliamo soffocare le voci piú piccole, ma non sappiamo come puó diventare il mercato della pubblicità, quindi non possiamo escludere internet da questa conoscenza del mercato".

Francesco S. Commentatore certificato 30.10.07 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non solo quella cartacea ma anche le mail indesiderate,comunque mi preme scrivere in nome dell'uguaglianza tra i cittadini che l'esclusione dalle liste civiche di coloro che hanno fatto politica bene e in modo pulito è ingiusto e antidemocratico.

politicando uguaglianza Commentatore certificato 30.10.07 10:45| 
 |
Rispondi al commento

LISTINO PREZZI DELLA SANTA CHIESA. S.MESSA IN SUFFRAGIO DI ANIME DEFUNTE... OFFERTA LIBERA NONO MENO DI € 15,00. MATRIMONIO AL SANTUARIO DELLE CAPPELLE...OFERTA LIBERA NON MENO DI € 150,00. MATRIMONIO NORMALE IN CHIESA SEMPLICE...OFFERTA LIBERA NON MENO DI € 50,00. BATTESIMO...OFFERTA LIBERA NON MENO DI € 50,00. E POI SE VOLETE CHE AI VOSTRI CARI DEFUNTI SUONINO LE CAMPANE E' UN PREZZO, SE IL SACERDOTE LI ACCOMPAGNA FINO AL CIMITERO E' UN ALTRO PREZZO OPPURE VI POTETE ACCONTENTARE CHE LI ACCOMPAGNI FINO AL MERCATO COPERTO, SENZA ALCUN TOCCO DI CAMPANA...BE...ALLORA SI RISPARMIA... ADESSO BASTA!!!VERGOGNA!!! Carissimi concittadini lainesi,lo Stato del Vaticano è uno tra i più ricchi al mondo e che non ha bisogno di imporre tasse al popolo già tassato oltre il limite!Dov'è l'imitazione di CRISTOin tutto ciò? Caro popolo, Rossa Laino non vi sta incitando a non fare le offerte, ma a dire no alle tariffe dei preti.Ogni uomo è libero di offrire alla chiesa ciò che crede senza vergogna e paura davanti a DIO e alla gente. .... segue passo del Vangelo F.to Rossa Laino(movimento apartitico)-vari nomi e cognomi.

DE FRANCO ANTONELLO Commentatore in marcia al V2day 30.10.07 00:11| 
 |
Rispondi al commento

LISTINO PREZZI DELLA SANTA CHIESA. S.MESSA IN SUFFRAGIO DI ANIME DEFUNTE... OFFERTA LIBERA NONO MENO DI € 15,00. MATRIMONIO AL SANTUARIO DELLE CAPPELLE...OFERTA LIBERA NON MENO DI € 150,00. MATRIMONIO NORMALE IN CHIESA SEMPLICE...OFFERTA LIBERA NON MENO DI € 50,00. BATTESIMO...OFFERTA LIBERA NON MENO DI € 50,00. E POI SE VOLETE CHE AI VOSTRI CARI DEFUNTI SUONINO LE CAMPANE E' UN PREZZO, SE IL SACERDOTE LI ACCOMPAGNA FINO AL CIMITERO E' UN ALTRO PREZZO OPPURE VI POTETE ACCONTENTARE CHE LI ACCOMPAGNI FINO AL MERCATO COPERTO, SENZA ALCUN TOCCO DI CAMPANA...BE...ALLORA SI RISPARMIA... ADESSO BASTA!!!VERGOGNA!!! Carissimi concittadini lainesi,lo Stato del Vaticano è uno tra i più ricchi al mondo e che non ha bisogno di imporre tasse al popolo già tassato oltre il limite!Dov'è l'imitazione di CRISTOin tutto ciò? Caro popolo, Rossa Laino non vi sta incitando a non fare le offerte, ma a dire no alle tariffe dei preti.Ogni uomo è libero di offrire alla chiesa ciò che crede senza vergogna e paura davanti a DIO e alla gente. .... segue passo del Vangelo F.to Rossa Laino(movimento apartitico)-vari nomi e cognomi.

DE FRANCO ANTONELLO Commentatore in marcia al V2day 29.10.07 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppeeeeeee
perchè non raccogli le firme per l'abolizione di sto cazzo di articolo 7 che è l'ennesima nefandezza della politica nostrana e il nuovo tentativo di censura di uno dei pochi mezzi di informazione e di confronto rimasti?
Sono certa che avresti milioni di blogger a sottoscrivere

Daniela M 29.10.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

basta mi sono rotto,ne destra ne sinistra, le prossime elezioni che siano tra un mese o tra 3 anni sulla scheda dovremo scriverci: V-DAY dovete andarvene ci avete rotto i....,ognuno ci scrive quello che vuole l'importante che capiscano che di gente cosi non ce ne facciamo una sega mi raccomando uniti

salvatore floris Commentatore certificato 29.10.07 21:27| 
 |
Rispondi al commento

basta mi sono rotto,ne destra ne sinistra, le prossime elezioni che siano tra un mese o tra 3 anni sulla scheda dovremo scriverci: V-DAY dovete andarvene ci avete rotto i....,ognuno ci scrive quello che vuole l'importante che capiscano che di gente cosi non ce ne facciamo una sega mi raccomando uniti

salvatore floris Commentatore certificato 29.10.07 21:16| 
 |
Rispondi al commento


I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA".
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'ERA LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCIDEVANO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI.
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DI QUELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO;LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO E AGGIUNGENDO A QUEGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUELLI CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!.

Gioacchino Basile 29.10.07 19:59| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anch'io ho scritto una e-mail a R.F. Levi: breve, icastica, mordace. Secondo me non leggerà nemmeno la mia...

Manuel Rossini 29.10.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ho seguito il tuo invito scrivendo personalemnte una mail all'illustre Levi... anche se so che prob. nemmeno la leggerà;
_________________________________________
Buon giorno egregio sottosegretario della presidenza del consiglio,

mi presento, sono un ragazzo di 24 anni che nel 2006 scoraggiato da un governo come quello di Berlusconi, così repressivo nei confronti dei mezzi d'informazione "ostili", ha riposto fiducia nell'attuale maggioranza nella speranza che qualcosa (per carità non molto, non sono mica così ingenuo) cambiasse. Purtroppo, a seguito della sua proposta di legge sulla regolamentazione dei blog, ho constatato l’ennesimo tradimento delle mie aspettative e credo di quelle di gran parte della collettività.
Si ricordi bene che porre limiti, come avete intenzione di fare, al libero scambio di informazioni (o imbavagliare la Rete per essere più chiaro) significa violare la libertà di espressione del cittadino che se non erro è uno dei principi fondamentali di uno stato democratico... a riprova di ciò la storia insegna che ogni regime per instaurarsi ha soggiogato i mezzi di comunicazione di massa.
Probabilmente già ne sarà al corrente attraverso svariati sondaggi, ma voglio farle comunque presente che a causa delle numerose promesse non mantenute (mi sto riferendo alle centinaia di pagine della raccolta di balle qual è allo stato attuale il vostro programma) il consenso ottenuto un anno or sono non è semplicemente in flessione, ma sta precipitando di giorno in giorno!

A mio avviso la situazione si può ancora raddrizzare e uno dei modi più giusti consiste nel dare ascolto alla voce del Paese, certo nel limite delle possibilità (magari si potrebbe iniziare a non definire Beppe Grillo un pazzo fanatico come tutti i cittadini-elettori che hanno firmato alla manifestazione dell'8 settembre e considerare almeno qualche sua proposta).

Scusandomi per l'eventuale disturbo che le ho recato colgo l'occasione per porgere Distinti Saluti.

Andrea Cesaro (andy83) Commentatore certificato 29.10.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ho seguito il tuo invito scrivendo personalemnte una mail all'illustre Levi... anche se so che prob. nemmeno la leggerà;
_________________________________________
Buon giorno egregio sottosegretario della presidenza del consiglio,

mi presento, sono un ragazzo di 24 anni che nel 2006 scoraggiato da un governo come quello di Berlusconi, così repressivo nei confronti dei mezzi d'informazione "ostili", ha riposto fiducia nell'attuale maggioranza nella speranza che qualcosa (per carità non molto, non sono mica così ingenuo) cambiasse. Purtroppo, a seguito della sua proposta di legge sulla regolamentazione dei blog, ho constatato l’ennesimo tradimento delle mie aspettative e credo di quelle di gran parte della collettività.
Si ricordi bene che porre limiti, come avete intenzione di fare, al libero scambio di informazioni (o imbavagliare la Rete per essere più chiaro) significa violare la libertà di espressione del cittadino che se non erro è uno dei principi fondamentali di uno stato democratico... a riprova di ciò la storia insegna che ogni regime per instaurarsi ha soggiogato i mezzi di comunicazione di massa.
Probabilmente già ne sarà al corrente attraverso svariati sondaggi, ma voglio farle comunque presente che a causa delle numerose promesse non mantenute (mi sto riferendo alle centinaia di pagine della raccolta di balle qual è allo stato attuale il vostro programma) il consenso ottenuto un anno or sono non è semplicemente in flessione, ma sta precipitando di giorno in giorno!

A mio avviso la situazione si può ancora raddrizzare e uno dei modi più giusti consiste nel dare ascolto alla voce del Paese, certo nel limite delle possibilità (magari si potrebbe iniziare a non definire Beppe Grillo un pazzo fanatico come tutti i cittadini-elettori che hanno firmato alla manifestazione dell'8 settembre e considerare almeno qualche sua proposta).

Scusandomi per l'eventuale disturbo che le ho recato colgo l'occasione per porgere Distinti Saluti.

Andrea Cesaro (andy83) Commentatore certificato 29.10.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo anni trascorsi a subire la censura da parte di taluni organi stampa, asserviti a logiche diverse da quelle ascrivibili all'informazione, ritenevo di avere ovviato al problema, utilizzando le immense risorse della rete. Nel mio sito http://www.lavalledeitempli.net ho anche riportato la frase di Voltaire contenuta nel saggio di Orwell "La libertà di stampa", che recita testualmente: "detesto ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo". Evidentemente non avevo fatto i conti con la più subdola delle forme di dittatura, che evitando l'uso delle armi (che comunque genererebbe forme di resistenza),riesce ad asservire l'informazione al potere politico ed economico.

Gian Joseph Morici 29.10.07 14:43| 
 |
Rispondi al commento

La censura (tipo Cina) di internet è arrivata anche in Italia?
Sembra che si stia diffondendo tra i provider italiani (e NON DICHIARATA NEL CONTRATTO CON L'UTENTE) il filtering di applicazioni (in primis eMule e peer-to-peer) bloccandolo completamente ! Vedremo presto scomparire anche gli accessi ai blog scomodi ?

Salvatore

salvatore de matteis 29.10.07 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Continuano a non capire niente ed a brancolare nel buoi del loro analfabetismo informatico. Questo determina una manifesta incapacità a capire le cose e un senso di frustrazione che manifestano in molti modi, anche con il loro operare, in modo schizzofrenico, nel loro agire politico. Sono fuori da tutto, cercano di difendere i privileggi che hanno acquisito negli anni e non sono più capaci di seguire la realtà di tutti i giorni. Cerchiamo di non farli soffrire più, andiamo alle elezioni così vediamo se un eveltuale movimento politico fatto di persone che ne hanno le tasche piene di tutti questi incapaci e moralmente indegni - perché ormai si deve parlare solo di incapaci mentali, perchè se no non si capirebbe il loro agire - saprà operare quelle scelte di risanamento morale e politico che questa classe di governo autoreferenziale non sa affrontare.

pino berardi 29.10.07 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

URL petizione: http://www.petitiononline.com/stw0001/petition.html

salvatore marotta 29.10.07 10:36| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO, PARADOSSALMENTE, GLI ELETTORI DI SUOR MASTELLA SONO DI PIU' DI BLOGGHERS E GRILLETTI. CI PIACCIA O NO, DOBBIAMO FARE I CONTI CON QUESTA ITALIA. QUELLA CHE RICHIAMA 9 MILIONI DI SPETTATORI DAVANTI ALLA TV (DEL PADRONE UNICO) SE C'E' CORONA. CHE COSTRUISCE SU TERRENO FRANOSO UN MESE DOPO LA FRANA. CHE HA IN EUROPA LA PIU ALTA CONCENTRAZIONE DI MACCHINE PER ABITANTE. CHE DETURPA PIU' DI CHIUNQUE ALTRO, IL PIU' BEL PAESE DEL MONDO. CHE ELEGGE UN DELINQUENTE COMUNE....

Francesco Manfredi 29.10.07 09:50| 
 |
Rispondi al commento

E BASTA!
Basta essere ridicolizzati agli occhi del mondo, ma sopratutto basta a queste leggi ridicole, fatte da VECCHI che pensano solo a garantirsi una ricca pensione sulle nostre spalle. BASTA!
Tutte queste generazioni di VECCHI politici hanno portato ad un’Italia povera e indebitata, tenuta su solo dall'impegno di tante GIOVANI menti e braccia che ogni giorno si devono fare il culo per pagare le tasse, le pensioni, i costi della politica e mandare avanti il paese. BASTA!
Sono un 30'enne e non ho nulla contro i vecchi, ma sono loro che tengono in vita questa classe politica, mentre noi giovani dobbiamo pagare le loro pensioni e gli stipendi di politici che non ci rappresentato per nulla. E' scientificamente provato che dopo una certa età il cervello umano comincia a regredire e perde di lucidità. Quindi credo che dopo una certa età questi non siano piu in grado di capire le necessità del paese e di conseguenza votano alla cazzo secondo ragionamenti puramente egoistici. Questo invecchia e uccide il paese. Sono pericolosi al voto come lo sono al volante, quindi no al voto dopo una certa età. Credo varrebbe la pena di provare, almeno per dare una "botta" di giovinezza a un vecchio paese che sta per morire.
Sono giovani le menti che producono innovazione, sono giovani le braccia che fanno funzionare le industrie, e sono giovani i cuori che continuano a regalarci campionati mondiali nello sport cosi come nei motori, ma soprattutto ci restituiscono quella dignità che questa massa di politici continua a togliere al piu bel paese del mondo.
BASTA! BASTA! BASTA!

Guido C. 29.10.07 01:35| 
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

mino conteitano (masbas) Commentatore certificato 29.10.07 00:46| 
 |
Rispondi al commento

se questo è un uomo... è di primo levi..un capolavoro....la leggi prodi-levi...una schifezza! on.LEVI..rinnega il tuo nome..non sei degno neanche dell'assonanza!

Daniele Nicolì Commentatore in marcia al V2day 29.10.07 00:10| 
 |
Rispondi al commento

se questo è un uomo... è di primo levi..un capolavoro....la leggi prodi-levi...una schifezza! on.LEVI..rinnega il tuo nome..non sei degno neanche dell'assonanza!

Daniele Nicolì Commentatore in marcia al V2day 28.10.07 23:59| 
 |
Rispondi al commento

NOI ABBIAMO UN BLOG IN CUI LA GENTE RACCONTA PERCHè E' SCAPPATA O VORREBBE SCAPPARE DALL'ITALIA !!!
PENSO NON CI SIA MODO MIGLIORE PER ESPRIMERE IL PROPRIO MALESSERE E DIRE "LIBERAMENTE" CHE SICUAMENTE CI SONO MOOOOOOOOOOLTI POSTI MIGLIORI DI QUESTO !
NOI TRA POCO SCAPPAIAMO... ANCORA NON SAPPIAMO COME FACCIAMO A RESISTERE...

FATECI VISITA E DITE "LIBERAMENTE QUELLO CHE PENSATE"!!! (ALLA FACCIA DI UNA LEGGE E DI UN GOVERNO ILLIBERALE)

GLI AUTORI DI SCAPPO.IT

BRONSKY E SDRUSNA

WWW.SCAPPO.IT

Bronsky & Sdruso 28.10.07 23:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Settimana scorsa, decido finalmente di aprire un blog per pubblicare le mie piccole creazioni(fotocomposizioni e metafore), mi piacerebbe un dominio .it ma alla fine desisto, scoraggiata da una burocrazia che negli altri paesi non conoscono: l’obbligo di firma della lettere di assunzione responsabilita'. Poi,"scopro l'America" e in mezzoretta sono online su un provider americano con il mio nuovo "pimpimysite.com". Come se non bastasse la gia' fastidiosa soglia d'accesso alla rete che distingue l'Italia dai paesi piu' "smart", mi accorgo che col solito anacronismo bendato, il nostro rappresentante politico di turno tenta di controllare lo tsunami della wikinomics (http://en.wikipedia.org/wiki/Wikinomics), alzando gli argini del controllo editoriale. Ridicolo penso io, non si rende conto delle conseguenze! Questo puo' solo spostare l'investimento in tecnologie della comunicazione all'estero, con annesse menti e spiriti liberi, creativi e visionari, la parte piu' innovativa e dinamica del paese insomma, affondando l'Italia in un medioevo oscurantista ... ( come se ne fossimo mai usciti ).Abbiamo gia' un ritardo tecnologico incolmabile sul terreno della Connettivita’ e dell'Alfabetizzazione Digitale, con questo ulteriore tentativo di controllo, tagliamo le gambe ai nostri figli e al nostro futuro sul terreno della competizione globale. Tutto cio' che rallenta l'accesso alla rete oggi, isola dal progresso e dallo sviluppo economico ipotecando il nostro futuro e il benessere del paese.Ritorneremo ad essere emigranti digitali, alla ricerca di una Terra Libera che favorisca la crescita delle nostre idee e del nostro benessere economico.Post, commenti e suggerimenti sono benvenuti e ... sia chiaro che tutto questo, va al di la' di ogni schieramento politico. Pimpi, alterego e creatore d’istantanee poetiche e metaforiche ha raccolto articoli, post e podcast.Teniamo alta l’attenzione:
http://pimpimysite.com/2007/10/25/pensieri-sulla-riforma-per-l-editoria-ddl-levi-prodi

Laura N. Commentatore certificato 28.10.07 22:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

vorrei dare un aiuto a levi&company
dovete fare una legge con la quale nessuno deve disturbare l'operato dei politici.
quindi ricardo perche' devi mescolare parole per dare un senso a una cosa senso non ce la'(GRANDE VASCO)
basta dire:
tutti possono liberamente esprimere le proprie opinioni.
pero'nonostante le nostre larghe vedute e'giusto che cani e porci possano dire la sua ma i GRILLI no.

antonio f. Commentatore certificato 28.10.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento


I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA".
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'ERA LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCIDEVANO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI.
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DI QUELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO;LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO E AGGIUNGENDO A QUEGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUELLI CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!.

Gioacchino Basile 28.10.07 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Chi impone la censura, o molto più semplicemente la sostiene, dimostra in modo palese la propria malafede in quanto esprime.
Chi opera in buonafede è sempre disponibile al confronto, si mette in discussione ed elabora assieme agli altri nuove, indubbiamente più produttive idee, che possano far crescere sè stessi e gli altri.
Onesto è colui che adatta le proprie idee alla verità, disonesto colui che adatta la verità alle proprie idee (detto arabo).
Ignoranza e censura forgiano lo SCHIAVO PERFETTO, quello che non sà di esserlo (M.S.)

Matteo Scarpa 28.10.07 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Chi impone o, molto più semplicemete, approva una censura, dimostra in modo plateatico ed inequivocabile la propria malafede in tutto ciò dice e pensa.
Chi agisce in buona fede, al contrario, è sempre pronto nel mettersi in discussione e mediare, in un confronto di idee, quanto sostiene e sostengono gli altri.
Onesto è colui che adatta le proprie idee alla verità, disonesto colui che adatta la verità alle proprie idee.(detto arabo)
Ignoranza e censura forgiano lo schiavo perfetto, quello che non sà di esserlo.(M.S.)

Matteo Scarpa Commentatore certificato 28.10.07 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti.

Che dire? Follia o, seguendo l'acuta logica del TIMES, deve trattarsi di “demenza senile”...

Io ho colto l'occasione per scrivere nuovamente al dott. Levi, rinnovando la mia opposizione e rispolverando l'articolo 21 della nostra Costituzione (immancabile).

...E per riprendere un altro commento che ho letto poco fa... credo che sia la prima e anche l'ultima volta che queste persone vanno al governo, immagino che lo sappiano e suppongo che sia per questo che si stanno attaccando alle loro poltrone con le unghie e con i denti... ipotesi plausibile, no? La mia cara mamma ha anche un'altra teoria a questo proposito: che debbano restare in carica il periodo minimo necessario perché gli sia riconosciuta la pensione vitalizia! E pensare che a me se ometto di pagare una rata INPS poi mi chiedono il 30% di interessi!!!

Ringrazio il Clielo per l'esistenza di questo libero Blog.

Stefania Tallone 28.10.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno ha avvisato lor signor ministri che se il server dove girano i blog e' a 10 metri dal confine italiano tutte ste scemenze non servono a nulla??

Qualcuno dovrebbe dirglielo...

Ma dico io.. con tutti i casini che ci sono... qual'e' il problema??? i blog??

Ma io qua a due chilometri ho un paese (acerra) che tanto delle schifezze che ci hanno buttato nella terra (ed una volta era un giardino.. moggi e moggi di frutteto).. in dei punti ora escono degli strani vapori... se tocchi qualcosa ti ammali, la pelle ti si arrossa all'istante...

salut (si fa per dire)
Gian

Gianmaria I. 28.10.07 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti.

Che dire? Follia o, seguendo l'acuta logica del TIMES, deve trattarsi di “demenza senile”...

Io ho colto l'occasione per scrivere nuovamente al dott. Levi, rinnovando la mia opposizione e rispolverando l'articolo 21 della nostra Costituzione (immancabile).

...E per riprendere un altro commento che ho letto poco fa... credo che sia la prima e anche l'ultima volta che queste persone vanno al governo, immagino che lo sappiano e suppongo che sia per questo che si stanno attaccando alle loro poltrone con le unghie e con i denti... ipotesi plausibile, no? La mia cara mamma ha anche un'altra teoria a questo proposito: che debbano restare in carica il periodo minimo necessario perché gli sia riconosciuta la pensione vitalizia! E pensare che a me se ometto di pagare una rata INPS poi mi chiedono il 30% di interessi!!!

Ringrazio il Clielo per l'esistenza di questo libero Blog.

Stefania Tallone 28.10.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

se ove mai fosse....riuscissero ad imbavagliare il blog....torneremmo a scrivere quelle belle lettere che si facevano sino a circa cinquanta anni fà.......o vorranno controllare pure quelle...alla faccia della privacy.
GOVERNANTI STUPIDI.....IGNORANTI IN STORIA,,,ED IN ECONOMIA....(NEL 1997 LA FAMOSA FRASE .."SIAMO IN EUROPA" CON FARE SERAFICO MI FECE TREMARE LE GAMBE).....MAESTRI DEL SIGNORAGGIO....MA NON SAPETE CHE GLI ERRORI NELLA STORIA SI RIPETONO ED E' SEMPRE IL POPOLO (CON LE RIVOLUZIONI) A CORREGGERE????......SI PUO' FERMARE LA PENNA......
MA NON IL PENSIERO....ED IL PENSIERO... E' SEMPRE PERICOLOSO.....

GINO CUSANNO 28.10.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Cacciamoli via a pedate nel... e per sempre! così smetteranno di danneggiare ulteriormente la libertà individuale delle persone, anzi, visto che sono anche rimbambiti, diamo loro un salutare trattamento da veri "bamboccioni": Basta! è ora di finirla con i dittatori

Paolo Rosinezotelli 28.10.07 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo,
da Palermo con molte pulci negli occhi che non permettono di vedere chiaro se non vuoi vedere.
I grilli e le mie pulci sono la coscienza che sgombra e altera avanza con dignità e senso del vivere bene insieme agli altri.
L'italia è un paese in cui credo per i valori che tanti uomini hanno trasmesso, ognuno di essi nella storia, e nella memoria. L'Italia e quindi la Sicilia, isola fondata sul lavoro...
Anche il signor ministro Levi ha intriso in sè il senso dell'amore per questa Italia e per l'intero senso della libertà.
In nuce, il moderno fa dei blog uno strumento capace di essere vivacità e comunicazione oltre ogni limite.
Il limite in questa blogsfera non esiste se è corretto l'obiettivo, il significato di un e-book, della poesia, di uno scambio, del messaggio...
Siamo tenaci e mai scontrosi...agnelli non da scannare ma pecore che conoscono dove brucare e che con le loro greggi rinnovano la terra...
Questo è il significato del pascolo.
L'analogia d'uopo è strumento per ravvisare quanto una pecora valga più di mille e che se viene detto "siete come le pecore" lo si enuncia solo per disperdere il gruppo...
Il mio blog, non vuole essere pubblicitario,
www.lalineadigesso.blogspot.com, ma, vorrei che esistesse ancora per la radice che ho piantato nella rete. In fondo la libertà nel blog non vuole uccidere nessuno, né far male.
E' il dialogo la misura delle nostre relazioni, Gentile Signor Levi.

Cordiali saluti,
Gianfranca Cacciatore

gianfranca cacciatore 28.10.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo,
da Palermo con molte pulci negli occhi che non permettono di vedere chiaro se non vuoi vedere.
I grilli e le mie pulci sono la coscienza che sgombra e altera avanza con dignità e senso del vivere bene insieme agli altri.
L'italia è un paese in cui credo per i valori che tanti uomini hanno trasmesso, ognuno di essi nella storia, e nella memoria. L'Italia e quindi la Sicilia, isola fondata sul lavoro...
Anche il signor ministro Levi ha intriso in sè il senso dell'amore per questa Italia e per l'intero senso della libertà.
In nuce, il moderno fa dei blog uno strumento capace di essere vivacità e comunicazione oltre ogni limite.
Il limite in questa blogsfera non esiste se è corretto l'obiettivo, il significato di un e-book, della poesia, di uno scambio, del messaggio...
Siamo tenaci e mai scontrosi...agnelli non da scannare ma pecore che conoscono dove brucare e che con le loro greggi rinnovano la terra...
Questo è il significato del pascolo.
L'analogia d'uopo è strumento per ravvisare quanto una pecora valga più di mille e che se viene detto "siete come le pecore" lo si enuncia solo per disperdere il gruppo...
Il mio blog, non vuole essere pubblicitario,
www.lalineadigesso.blogspot.com, ma, vorrei che esistesse ancora per la radice che ho piantato nella rete. In fondo la libertà nel blog non vuole uccidere nessuno, né far male.
E' il dialogo la misura delle nostre relazioni, Gentile Signor Levi.

Cordiali saluti,
Gianfranca Cacciatore

gianfranca cacciatore 28.10.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo,
da Palermo con molte pulci negli occhi che non permettono di vedere chiaro se non vuoi vedere.
I grilli e le mie pulci sono la coscienza che sgombra e altera avanza con dignità e senso del vivere bene insieme agli altri.
L'italia è un paese in cui credo per i valori che tanti uomini hanno trasmesso, ognuno di essi nella storia, e nella memoria. L'Italia e quindi la Sicilia, isola fondata sul lavoro...
Anche il signor ministro Levi ha intriso in sè il senso dell'amore per questa Italia e per l'intero senso della libertà.
In nuce, il moderno fa dei blog uno strumento capace di essere vivacità e comunicazione oltre ogni limite.
Il limite in questa blogsfera non esiste se è corretto l'obiettivo, il significato di un e-book, della poesia, di uno scambio, del messaggio...
Siamo tenaci e mai scontrosi...agnelli non da scannare ma pecore che conoscono dove brucare e che con le loro greggi rinnovano la terra...
Questo è il significato del pascolo.
L'analogia d'uopo è strumento per ravvisare quanto una pecora valga più di mille e che se viene detto "siete come le pecore" lo si enuncia solo per disperdere il gruppo...
Il mio blog, non vuole essere pubblicitario,
www.lalineadigesso.blogspot.com, ma, vorrei che esistesse ancora per la radice che ho piantato nella rete. In fondo la libertà nel blog non vuole uccidere nessuno, né far male.
E' il dialogo la misura delle nostre relazioni, Gentile Signor Levi.

Cordiali saluti,
Gianfranca Cacciatore

gianfranca cacciatore 28.10.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo,
da Palermo con molte pulci negli occhi che non permettono di vedere chiaro se non vuoi vedere.
I grilli e le mie pulci sono la coscienza che sgombra e altera avanza con dignità e senso del vivere bene insieme agli altri.
L'italia è un paese in cui credo per i valori che tanti uomini hanno trasmesso, ognuno di essi nella storia, e nella memoria. L'Italia e quindi la Sicilia, isola fondata sul lavoro...
Anche il signor ministro Levi ha intriso in sè il senso dell'amore per questa Italia e per l'intero senso della libertà.
In nuce, il moderno fa dei blog uno strumento capace di essere vivacità e comunicazione oltre ogni limite.
Il limite in questa blogsfera non esiste se è corretto l'obiettivo, il significato di un e-book, della poesia, di uno scambio, del messaggio...
Siamo tenaci e mai scontrosi...agnelli non da scannare ma pecore che conoscono dove brucare e che con le loro greggi rinnovano la terra...
Questo è il significato del pascolo.
L'analogia d'uopo è strumento per ravvisare quanto una pecora valga più di mille e che se viene detto "siete come le pecore" lo si enuncia solo per disperdere il gruppo...
Il mio blog, non vuole essere pubblicitario,
www.lalineadigesso.blogspot.com, ma, vorrei che esistesse ancora per la radice che ho piantato nella rete. In fondo la libertà nel blog non vuole uccidere nessuno, né far male.
E' il dialogo la misura delle nostre relazioni, Gentile Signor Levi.

Cordiali saluti,
Gianfranca Cacciatore

gianfranca cacciatore 28.10.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Dal blog di Ferdinando Imposimato
http://ferdinandoimposimato.blogspot.com/

...abbiamo il dovere di tentare di ristabilire la verità ...

Albert Einstein: “ I mezzi di comunicazione di massa – la stampa, la radio- ( a quel tempo non esisteva la TV) hanno portato all'asservimento di corpi ed anime ad un'autorità strategica mondiale. E in ciò sta la principale fonte di pericolo per l'umanità. le moderne democrazie, che mascherano regimi tirannici, utilizzano i mezzi di comunicazione come strumenti di disinformazione e di stravolgimento delle coscienze degli uomini per alimentare la paura di massa in funzione delle guerre preventive”.


Ci era stato detto da Romano Prodi, prima delle ultime elezioni politiche, che ormai sarebbe finita l'epoca della corruzione, del precariato, delle riforme eversive della Costituzione, dei conflitti di interesse irrisolti, della legge elettorale vergogna, delle guerre preventive, del precariato dei lavoratori, delle disuguaglianze sociali, dell'aumento del debito pubblico. E che la vittoria sulla CDL sarebbe stata l'inizio di una svolta politica ed istituzionale. E invece non è accaduto niente di tutto questo. Mentre si stanno preparando riforme sottobanco che intaccano la Costituzione ed i diritti sociali primari.

La preoccupazione é fondata. In buona sostanza si propone dal Ministro delle Riforme una legge elettorale che contiene gli stessi difetti della legge Calderoli vigente definita Porcellum. Ed intacca la Costituzione.Converrà rinfrescarci la memoria per capire la gravità dello scandalo. Con la scusa che si vuole realizzare un risparmio al Paese, si ripropone una legge elettorale senza il voto di preferenza sulla persona all’interno del partito: i partiti ripresenteranno un elenco di nomi ciascuno con il suo numero in ordine progressivo. Se si presenteranno dei corrotti o avventurieri nelle prime posizioni delle liste, essi saranno sicuramente eletti poiché la volontà degli elettori é pari a zero. Ma non é tutto.

Nome Cognome 28.10.07 15:06| 
 |
Rispondi al commento

.

.

.

.

..........................................
..........................................
..XXXXXX..XXXXX..XXXXX....
......XX......XX........XX....XX..
......XX......XXXXX..XXXXX....
......XX......XX........XX....XX..
......XX......XX........XX....XX..
..........................................
..........................................

ANNO ZERO 18 OTTOBRE 2007

Ecco dove finiscono i soldi del
TFR gestiti dal fondo COMETA

LINK eMule (fare una sola riga):
ed2k://|file|DOC%20ITA%202007.10.18%20ANNOZERO%20-
%20Fondo%20COMETA%20ecco%20dove%20finisce%20
il%20nostro%20TFR%20(TVrip%20by%20Wasabi).avi|
22311622|2B4C325013B7977EA8B700BB3E7E7EEC|
h=TK2L3TZ2GAZCHJPRQY4OYXDSRU4E5VM4|/

Come usare il link:
Apri il Blocco Note (notepad.exe)
Usando "copia e incolla", con le 5 righe del link fai un'unica riga, senza spazi
Copia la riga così ottenuta e inseriscila su eMule (Strumenti / Incolla Link eD2K)

Oppure:
- vai su google
- cerca PAESE BALOCCHI WASABI
- clicca sul link al blog
- vedi "Contenuti recenti" (sulla destra)
- clicca su "Links eD2K"

........X........ METTERE IN RETE
........XX...... UN VIDEO RAI, OVVERO
XXXXXXX.... DEL SERVIZIO PUBBLICO,
XXXXXXXX.. NON E' VIOLAZIONE DEI
XXXXXXX.... DIRITTI D'AUTORE MA E'
........XX...... ANCH'ESSO UN SERVIZIO
........X........ PUBBLICO ! ! !

I nostri video continuano a sparire da youtube!

Qui serve un'azione legale contro RAI NET
che rivendica diritti su video che paghiamo
noi con il canone, come ha giustamente
fatto notare Beppe nel post dell'8 Ottobre:
www.beppegrillo.it/2007/10/i_video_che_sco.html

I diritti d'autore non c'entrano. Sono una scusa
per esercitare la censura di regime!!! Se siete
d'accrodo votate, replicate e diffondete
questo messaggio.

WASABI


WASABI . SPAZIOBLOG . IT 28.10.07 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho inviato una mail a Levi. Non riusciranno a tapparci la bocca, MAI. Il testo della mail è disponibile sul mio blog... Diamoci da fare!!

Perla Protti 28.10.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento

No all'articolo 7!
Non molliamo!!

Paola Quadrini 28.10.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Italianiiiiiiii!!!!!!!!!!!
Allora ci svegliamo...o no???
Lo capite che siamo governati da una massa di gente corrotta ed incompetente che pensa di risolvere i problemi del paese aggiungendo sempre più tasse alle nostre tasche???
Lo capite o no che loro pensano solo a creare leggi per "tappare" la bocca a Beppe Grillo e a tutti noi mentre l'Italia avrebbe bisogno di leggi serie per combattere problemi veramente gravi???
Ribelliamoci prima che sia troppo tardi!!!
Beppe ti prego organizziamo una mega manifestazione di protesta per far capire a questo governo che tutti gli italiani vogliono le sue dimissioni!!!

rosa di costanzo 28.10.07 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo i nostri politici mancano di due cose:l'onore e la dignità.se ne fregano altamente di quello che è il bene del paese pensando ad arricchirsi e a paraculare parenti e amici in posti privilegiati senza curarsi se queste persone siano in grado o abbiano le capacità di svolgere quelle mansioni,tanto chi gli dice qualcosa?pensano ha tenersi stretta la poltrona e il potere che questa gli dà facendo dei danni atroci pensando di fare cosa cosa giusta;anzi sanno che stanno facendo delle gagate mostruose ma non gliene frega un c...o.Per loro la dignità e l'onore è una opinione come la fame degli orfanelli di totò.

marc antoine diamanti 28.10.07 10:07| 
 |
Rispondi al commento

fino ad ora ignoravano la rete,..fortuna per noi.
Adesso provano a imbavagliarla.

Ma quale paese governano?... quello di pulicinella!!!
..e che andassero a quel paese....Levi via dalle palle!

Salvatore I. Commentatore certificato 28.10.07 09:15| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che il "nostro" è un emerito testa di minchia. Pero', per favore, non lo definire vecchietto, perche' ha due mesi meno di me (anche se sembra mio nonno) e noi abbiamo 58 anni. Lui, non lo so, ma io non mi sento vecchio e le "patatine" delle femminucce belle, Iddio ringraziando,esercitano ancora del fascino su di me ed anche sul mio "pisellino".Ciao.

Raffaele La Capria, amico di Franco Rosi, sin dagli anni della scuola 28.10.07 08:30| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a sopportare ancora questa gente inutile. Come al solito per colpa di questi politici inetti stiamo facendo una figuraccia a livello mondiale. Vista l'età dei nostri dipendenti mi vien da pensare che neanche lo sappiano accendere un pc. Come al solito stanno facendo di tutto per togliersi dai carboni ardenti. Ma come si permettono di calpestare i diritti di milioni di italiani solo per continuare a fare i loro porci comodi? Pensano che così facendo non si sappia più nulla delle loro malefatte? Anzi in questo modo la rabbia monta sempre di più, non si accorgono degli umori della gente? Io credo proprio di si altrimenti non si ingarbuglierebbero poi in altre fregnacce per coprire quelle che hanno appena compiuto. Meno male che abbiamo la stampa più "libera" del mondo (anche il governo cinese la invidia), sempre molto imparziale e che racconta solo i fatti e senza farsi corrompere o intimorire dalla politica SIGH. Che tristezza, ancora un pò e dovremo di nuovo collegarci a radio Londra per sapere cosa succede realmente nel mondo.
Avanti miei Prodi...
Forse ho sbagliato, Forza Italia...
Ho sbagliato di nuovo, cacchio non si può neanche più incoraggiare in maniera eroica in questo paese che subito si pensa a Valium ed allo Psiconano.
Cosa posso dire per non mollare contro questi incapaci?

Comunque
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere sottoposta ad autorizzazioni o censure...

Così inizia ARTICOLO 21 DELLA NOSTRA COSTITUZIONE

Ho come l'impressione che i nostri politici la stiano usando nei gabinetti del parlamento.

Comunque sia l'unico scopo di questa legge secondo me è quello di oscurare il tuo blog, pensano così di fermare te e tutti gli italiani che ti seguono. Di tutti gli altri blog e siti non credo gli interessi molto. Cercano solo di parasi il sedere (come al solito). Spero che se lo rompano questa volta e per sempre. Ciao

Luigi D. 28.10.07 04:07| 
 |
Rispondi al commento

Mannagggia Mannaggia.. Beppe tutta colpa tua.. tu scrivi un blog li spttani e quelli mo se la prendono con i blog.. mi raccomando non farti venire piu' idee strane eh... chenneso' se la prosima volta e' la paste dobbiamo presentare le carte pure per farci uno spaghetto aglio e olio...

L'importante e' che gli italiani siano sempre gente simpatica.. hai voglia.. si ammazzano adal ridere a vedere quello che combiniamo

salut!
gian

Gianmaria I. 28.10.07 02:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

Max R. Commentatore certificato 28.10.07 00:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

X Giorgio C....e per tutti

A proposito di informzione, di giornalisti e di giornali, giornalini e giornalacci, di televisione e quant'altro dovrebbe informare nel nostro bel paese. Oggi ho letto sui giornali (credendo di fare uno scoop)che in Italia ci sono i salari più bassi d'Europa. Sono rmasto scioccatO! E' vero. Ma è anche vero che i cittadini accorti, di quest'Italia mortificata e ferita a morte, questa realtà la conoscono da sempre...almeno da oltre dieci anni, già da quando c'era la lira. Figuriamici da quando è arrivato l'euro (portato dalla cicogna, come i neonati), nel golpe del 2001, da parte di Prodi (nella consegna)e di Berlusconi (nel prosieguo).

Io mi domando, ma se i cittadini conoscono una realtà, che vivono sulla propria pelle, a cosa servono i giornali e i giornalisti, se questa realtà te la raccontano con oltre 10 anni di ritardo? Ma per essere buoni, a cosa serve, dopo 7 anni di euro? E poi dicono che in Italia si legge poco, offendendoci e indicandoci a dito. A parte i costi, ma a cosa serve comprare i giornali a questo punto, quando notizie di questo tipo già le conosciamo? Sono i giornalisti ritardati (sempre per essee buoni) o siamo noi cittadini (i ritardati)?

Il vero e unico giornale, resta questo Blog e altri indipendenti, dove continuamente ci esprimiamo e ci informiamo, insieme a Beppe. E poi Levi dovrebbe rivolgersi alle centinaia di cittadini italiani, non solo a Beppe. Il problema non è per Grillo, ma è per tanti bloggers italiani che amano esprimersi attraverso i loro blog...
LEVI, MA CHI C...O TI HA MESSO A DEICIDERE PER LE NOSTRE SORTI?

Angelo Riva 28.10.07 00:55| 
 |
Rispondi al commento

E' assurdo di come la classe politica ci stia prendendo davvero per i fondelli, ma più assurdo è il modo così naturale con cui lo fa!! Ma dentro me sento che finalmente qualcosa, forse si sta smuovendo dentro il popolo italiano, gente semplice come me che però quando è chiamata a pagare...paga!!! Obligée!

Tiziana Grasso 28.10.07 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Il "Time" ha ragione. Siamo in mano ad un gruppo di vecchietti che non sanno assolutamente cosa fare della tecnologia odierna, basti vedere come non mollano col l'art.7 o ancora quanto sono restii a fare riforme che veramente aiutino lo stato,cioè noi.Credono di avere il diritto ma soppratutto il potere di fare quello che secondo loro è più giusto.Già,secondo loro però ma qualcosa sta cambiando nell'aria,solo che mi sembra sia abbastanza forte e significativo questo cambiamento. Levi ormai ha fatto il suo tempo.

viktor k. Commentatore certificato 27.10.07 23:13| 
 |
Rispondi al commento

No al DDL che trasforma la libera espressione della rete in testate giornalistiche.

Firmate, firmate, firmate...

http://www.petitiononline.com/noDDL/petition.html

Christian L Commentatore certificato 27.10.07 22:29| 
 |
Rispondi al commento

A tutti che militiamo in movimenti o partiti diversi,se siamo ONESTI,UNIAMOCI.

claudio.aradori 27.10.07 22:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma si guardò bene dal dimettersi dalla Rai: si mise in aspettativa . E vi rimase per 25 anni. Stipendio virtuale (quello da giornalista), contributi altrettanto virtuali (”figurativi”, si dice in gergo tecnico), ma pensione più che reale: dal 2000 il “giornalista” Clemente Mastella è un pensionato dell’Inpgi , pur avendo svolto la professione per 397 giorni appena (dev’essere per questo che l’altro giorno mi ha accusato di “scrivere su tanti giornali”: l’idea che un giornalista lavori l’ha comprensibilmente sconvolto).

Ora, lungi da me qualunque intento censorio , ci mancherebbe. Ma mi domando che ci faccia uno così, uno che ha questa concezione della libertà d’informazione, del diritto di cronaca e di critica, nell’Ordine dei giornalisti. Onde evitarmi di doverlo querelare nel caso in cui dovesse chiamarmi “collega”, domando rispettosamente all’Ordine dei giornalisti se non sia il caso di espellere il “giornalista” Mastella .

Oppure, in alternativa, di tenere lui e di espellere tutti i giornalisti veri.

http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/1648864.html

Christian L Commentatore certificato 27.10.07 22:08| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE TRAVAGLIO CHE COMMENTA LA LEGGE LEVI-PRODI!!

http://www.youtube.com/watch?v=khFuyem1mvg

marko vitale 27.10.07 22:07| 
 |
Rispondi al commento

post di Marco Travaglio tratto da http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/1648864.html

Fuori lui o fuori noi

Scusate se dico un’altra parolaccia, ma ho scoperto una cosa che mi ha lasciato basito: il cosiddetto ministro della Giustizia Clemente Mastella (parlando con pardòn) è tuttora iscritto all’ Ordine dei giornalisti professionisti .

Colui che ha definito Annozero il “Ku Klux Klan dell’informazione” e ne ha chiesto la normalizzazione minacciando, altrimenti, di sfiduciare il Cda Rai e di far cadere il governo, che ha insultato Santoro , il sottoscritto e Beatrice Borromeo , che ha definito Giovanni Floris “un farabutto”, che chiede i danni all’ Espresso “reo” di aver scoperto la sua gita di Stato aviotrasportata al gran premio di Formula Uno e le sue sei case comprate a prezzi da box auto nel centro di Roma, che paragona al terrorismo ogni critica nei suoi confronti, che scrive nel suo blog “ qual’è ” con l’apostrofo e “come se io sia”, che ha scritto una legge liberticida per far condannare fino a 100 mila euro i giornalisti che pubblicano atti d’indagine non segreti e dunque pubblici, ecco: questo bel tipo è un “collega”.

Fin da quando, a metà degli anni 70, Ciriaco De Mita lo promosse da portaborse a redattore della Rai di Napoli, suscitandovi un immediato sciopero di tre giorni. Divenuto professionista il 19 maggio 1975, lavorò esattamente per un anno e 32 giorni. Poi, nel 1976, venne eletto deputato e non uscì più dal Parlamento . ... continua

Christian L Commentatore certificato 27.10.07 22:03| 
 |
Rispondi al commento

I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA".
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'ERA LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCIDEVANO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI.
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DI QUELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO;LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO E AGGIUNGENDO A QUEGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUELLI CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!.


Gioacchino Basile 27.10.07 21:45| 
 |
Rispondi al commento


Levi, il governo salta come un tappo
a metà Novembre se non prima..
anzi è gia saltato come un tappo.
Salutami il tuo messia di gloria,
e vattene,...
te lo dice un buon "CRISTIANO" CATTOLICO.

al reds 27.10.07 21:43| 
 |
Rispondi al commento

"il teatrino dell'assurdo"Salve atutti,forse le riflessioni e i fatti che vi esporro'in seguito vi sembreranno ovvi e catastrofici ma credetemiforse è necessario riflettere.Partiamo dall'Italia, l'ex belpaese,diventato ormai preda di saccheggi incontrollati vedi immigrazione clandestina e non,con correlatifutri-rapine-prostituzione-spaccio e tutto il resto.Purtroppo la casta sembra agevolare questo stato di cose,anzichè osteggiarlo,perchè la confusione e il caos fanno notizia e la gente ascolta le notizie che il governo suggerisce ai media (rai mediaset editoria radio etc.)senza farcaso più di tanto alla cronaca politica,tanto si sa è sempre stato così....Ci meravigliavamo quando lo"psiconano"sce glieva a suo piacimento tribunali e giudici(altra casta di intoccabili)ora questi cialtroni fanno ancora peggio(se possibile)vedi caso why-not,pacchetto sicurezza,tasse e cosi via.Ormai il" sistema globale",questa macchina infernale e implacabile,ci stritola tutti(anche in questo caso non in ugual misura),la nostra modernità è assurda ci basiamo economicamente ancora sul petrolio,quando èdagli anni 80 che esistono tecnologie meno impattanti a livello ambientale(Grillo docet)ma sicuramente+devastanti per le dinanze dei mascalzoni che ci governano. Forniamo materiali bellici convenzionali e non a paesi che minacciano l'egemonia usa e quindi le sorti di tutti i paesi loro sudditi.Anche gli usa fanno lo stesso,non è assurdo tutto questo?No,assolutamente logico perchèqueste attività rendono alla,faccia della vita umana,fior di$-€e i governi ci sguazzano costringendoci anche a pagare le tasse.Vendiamo il"male"e ci arrovelliamo per trovarne la cura è il classico teatrino dell'assurdo di pirandelliana memoria che purtroppo continuerà ad inscenare lo stesso spettacolo per chissà quanto ancora.GRAZIE PER TUTTE LE TUE BATTAGLIE,peccato però in questa commedia sentirsi un po' come Don Chisciotte conto i mulini a vento,NON MOLLARE(MAI).ciao

Riccardo Demaria 27.10.07 21:11| 
 |
Rispondi al commento

X Giorgio C....e per tutti

A proposito di informzione, di giornalisti e di giornali, giornalini e giornalacci, di televisione e quant'altro dovrebbe informare nel nostro bel paese. Oggi ho letto sui giornali (credendo di fare uno scoop)che in Italia ci sono i salari più bassi d'Europa. Sono rmasto scioccatO! E' vero. Ma è anche vero che i cittadini accorti, di quest'Italia mortificata e ferita a morte, questa realtà la conoscono da sempre...almeno da oltre dieci anni, già da quando c'era la lira. Figuriamici da quando è arrivato l'euro (portato dalla cicogna, come i neonati), nel golpe del 2001, da parte di Prodi (nella consegna)e di Berlusconi (nel prosieguo).

Io mi domando, ma se i cittadini conoscono una realtà, che vivono sulla propria pelle, a cosa servono i giornali e i giornalisti, se questa realtà te la raccontano con oltre 10 anni di ritardo? Ma per essere buoni, a cosa serve, dopo 7 anni di euro? E poi dicono che in Italia si legge poco, offendendoci e indicandoci a dito. A parte i costi, ma a cosa serve comprare i giornali a questo punto, quando notizie di questo tipo già le conosciamo? Sono i giornalisti ritardati (sempre per essee buoni) o siamo noi cittadini (i ritardati)?

Il vero e unico giornale, resta questo Blog e altri indipendenti, dove continuamente ci esprimiamo e ci informiamo, insieme a Beppe. E poi Levi dovrebbe rivolgersi alle centinaia di cittadini italiani, non solo a Beppe. Il problema non è per Grillo, ma è per tanti bloggers italiani che amano esprimersi attraverso i loro blog...
LEVI, MA CHI C...O TI HA MESSO A DEICIDERE PER LE NOSTRE SORTI?

Angelo Riva 27.10.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

manco il Duce avrebbe pensato sta legge del caxxo!!!

francis francis 27.10.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento

prova

Riccardo Demaria 27.10.07 19:48| 
 |
Rispondi al commento

I problemi della rete non sono quelli legati all’informazione, l’informazione trabocca dalla rete…basta andarla a cercare…ma sono quelli legati alla VIOLAZIONE DEI DIRITTI…ritengo sia di enorme importanza tutelare il diritto dei cittadini all’informazione e all’espressione, ma mi chiedo se, a volte questo non porti a degli estremismi. Immagino sia noto a tutti voi che nei primi giorni di agosto 2006 il tribunale dell’Aja ha legittimato la presenza del “partito” filopornografico NVD alle elezioni Olandesi proprio per garantirne la libertà di espressione. Allora io mi chiedo quanto sia un valore questa libertà di espressione se può portare alla legittimazione della pornografia. Si sa benissimo che la rete ha dato nuovi spazi e grandissime libertà alle “associazioni” di pervertiti e pedofili…e ritengo sia un mio diritto, un diritto dei miei figli e di tutti i bambini del mondo che si faccia il possibile per censurare e bloccare tutti gli spazi che, tutt’ora vengono GARANTITI a questi maiali. Se questo diritto deve passare da leggi che “limitano” la mia libertà di espressione lo accetto, infondo, credo si tratti solo di rendere rintracciabili gli ideatori dei blog e dei siti vari…che spero non abbiano bisogno di nascondersi, a meno che non abbiano qualcosa da nascondere.. .
Non lo so se ho interpretato bene le cose...Comunque Beppe un conto è difendere il diritto all’informazione, ma un’altra cosa è difendere la libertà di espressione...credo che questa debba essere una buona occasione per ridiscutere la libertà concessa alla rete…e mi chiedo come mai nessuno si soffermi su questo nel tuo Blog...

Clara Dissegna 27.10.07 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCO PERCHE' VOGLIONO TAPPARCI LA BOCCA:

http://www.endedtime.altervista.org

ARGO NAUT 27.10.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento

La POCA DEMOCRAZIA DI STAMPA E TV IN ITALIA

Qualche tempo fa sono apparse delle interviste a Vittorio Sgarbi in merito ad una causa aperta contro di Lui da una donna albanese per una sua presunta paternita' che avrebbe generato una bambina. La singolarita' della storia sta nel fatto che tutti i media hanno messo in risalto la versione di V. Sgarbi, ma nessuno si e' degnato di verificare la veridicita' di questa versione dei fatti intervistando la signora albanese.Inoltre nessun giornalista si e' permesso di contestare le aberranti affermazioni relative al "non sentirsi padre"anche se fosse veramente il padre naturale della bimba. Questo dimostra ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, che i media sono al servizio dei "cosiddetti potenti" di turno e soprattutto non alzano un dito per difendere l'onore e l'onorabilita' delle donne. Ma soprattutto le donne giornaliste hanno perso un'altra grande occasione per far sentire la loro voce.
Complimenti ai giornalisti e giornaliste italiani.
Gicio

Giorgio C. Commentatore certificato 27.10.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Mettiamola cosi' hanno un "topo"(beppe grillo) e un "pagliaio" (matassa blog) ... e visto che non possono togliere il topo dal pagliaio preferiscono dare fuoco al "pagliaio" per far rimanere il topo senza casa...

bella metodologia per risolvere i problemi... poi che faranno ???

stefano dibenedetto 27.10.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono il diavoletto

DIAVOLETTO
DIAVOLETTO
DIAVOLETTO
DIAVOLETTO
DIAVOLETTO

e gestisco (gestivo?)
un blog abbastanza seguito nella valle dei trulli.

FINO A 15 GIORNI FA
FINO A 15 GIORNI FA
FINO A 15 GIORNI FA
FINO A 15 GIORNI FA
FINO A 15 GIORNI FA
Fino a quando non sono arrivati i carabinieri.

I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI

Sono andato in caserma e mi hanno identificato.

Il motivo?

Sono titolare di un blog
e l'assessore della giunta di sinistra mi ha querelato.

BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA

Il motivo?
Eccesso di democrazia, di dibattito e di partecipazione nel rispetto e nella moderazione.

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

Non mi credete?

Vedete voi stessi

http://piazzaplebiscito.splinder.com

COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO

E' il loro motto.

Leggi tutto:

http://piazzaplebiscito.splinder.com

Domenico Biondi 27.10.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento

NEL PROGRAMMA DEL PD NON C'É UNO STRACCIO DI CLAUSOLA CHE RICHIAMI IL TAGLIO DI STIPENDI E PRIVILEGI DEI PARLAMENTARI ..

OVVERO LA CASTA "MARGHERITA + ULIVO" ADESSO SI CHIAMA "PARTITO DEMOCRATICO" ...

CAMBIA TUTTO PER NON CAMBIARE NULLA
(IL GATTOPARDO )

COMPLIMENTI AGLI OLTRE 3 MILIONI DI GENIALI ELETTORI (PAGANTI) DELLE PRIMARIE ...


LA SPADA DI DAMOCLE 27.10.07 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto il mio democratico dissenso a Riccardo Franco Levi come da voi indicato: è stato respinto!!!!!!
Questo signore ( anche se ha fondato anni fa l' "Indipendente") probabilmente non merita i vantaggi della democrazia non violenta: va preo a pedate.
Dr. Roberto Beretta

Roberto Beretta 27.10.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mettiamola cosi' hanno un "topo"(beppe grillo) e un "pagliaio" (matassa blog) ... e visto che non possono togliere il topo dal pagliaio preferiscono dare fuoco al "pagliaio" per far rimanere il topo senza casa...

bella metodologia per risolvere i problemi... poi che faranno ???

stefano dibenedetto 27.10.07 17:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Mettiamola cosi' hanno un "topo"(beppe grillo) e un "pagliaio" (matassa blog) ... e visto che non possono togliere il topo dal pagliaio preferiscono dare fuoco al "pagliaio" per far rimanere il topo senza casa...

bella metodologia per risolvere i problemi... poi che faranno ???

stefano dibenedetto 27.10.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE basta è l'ora di finirla hai portato il nostro movimento all attenzione di tutti con il V-day ora devi portarci di nuovo in piazza, dobbiamo agire e schiodarli da quelle poltrone... dobbiamo deligittimarli democraticamente io, e spero molti italiani, non mi sento rappresentato da nessun "politico" e da nessun "centro di potere" (non partiti)... Bisogna iniziare una nuova politica fatta da persone nuove (NO ai giovani dei partiti perche già indottrinati dai VECCHI) che devono avere paura di essere mandati a casa dai cittadini, non come questi che si sentono sicuri e fanno le loro magagne nell impunita totale...
Propongo, che se (spero presto) andremo alle elezioni di fare un iniziativa... andare a votare tutti ma tutti e scrivere sulle schede: TUTTI A CASA.
Ripeto bisogna deligittimarli democraticamente

Cosa ne pensi beppe?? e voi??

david g. 27.10.07 17:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE basta è l'ora di finirla hai portato il nostro movimento all attenzione di tutti con il V-day ora devi portarci di nuovo in piazza, dobbiamo agire e schiodarli da quelle poltrone... dobbiamo deligittimarli democraticamente io, e spero molti italiani, non mi sento rappresentato da nessun "politico" e da nessun "centro di potere" (non partiti)... Bisogna iniziare una nuova politica fatta da persone nuove (NO ai giovani dei partiti perche già indottrinati dai VECCHI) che devono avere paura di essere mandati a casa dai cittadini, non come questi che si sentono sicuri e fanno le loro magagne nell impunita totale...
Propongo, che se (spero presto) andremo alle elezioni di fare un iniziativa... andare a votare tutti ma tutti e scrivere sulle schede: TUTTI A CASA.
Ripeto bisogna deligittimarli democraticamente

Cosa ne pensi beppe?? e voi??

david g 27.10.07 16:55| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE basta è l'ora di finirla hai portato il nostro movimento all attenzione di tutti con il V-day ora devi portarci di nuovo in piazza, dobbiamo agire e schiodarli da quelle poltrone... dobbiamo deligittimarli democraticamente io, e spero molti italiani, non mi sento rappresentato da nessun "politico" e da nessun "centro di potere" (non partiti)... Bisogna iniziare una nuova politica fatta da persone nuove (NO ai giovani dei partiti perche già indottrinati dai VECCHI) che devono avere paura di essere mandati a casa dai cittadini, non come questi che si sentono sicuri e fanno le loro magagne nell impunita totale...
Propongo, che se (spero presto) andremo alle elezioni di fare un iniziativa... andare a votare tutti ma tutti e scrivere sulle schede: TUTTI A CASA.
Ripeto bisogna deligittimarli democraticamente

Cosa ne pensi beppe?? e voi??

david g 27.10.07 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per aver inserito anche la battaglia contro i costi di ricarica dei telefonini Beppe ;-)
un abbraccio
Andrea

andrea d'ambra Commentatore certificato 27.10.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' NON SI PUO' SCARICARE GRATIS, COME L'ALTRO? CIAO

flavio p. Commentatore certificato 27.10.07 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Grillo caro, io ho addirittura creato un piccolissimo blog che, oltre alle mie cose, sponsorizza te!Ma la domanda che sorge spontanea e': perche non si puo' scaricare gratis questo nuovo libro come prima? Ciao

flaviuzzo Cacece 27.10.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento


I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA".
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'ERA LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCIDEVANO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI.
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DI QUELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO;LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO E AGGIUNGENDO A QUEGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUELLI CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!.



ne ho le scatole piene Beppe!!! dacci un indirizzo dei nostri "dipendenti" al quale possiamo scrivere tutta la nostra rabbia e sentire la nostra voce!!!!!! continua cosi'

titti ortelli 27.10.07 14:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ieri non ho resistito, malgrado sia disoccupato, mi sono comprato il tuo libro(mi piace leggere quasi quanto fare l'amore), devo dire che sapevo bene che non era un libro di satira, ne avevo già letto un altro scritto da te,comunque speravo di farmi qualche risatina, e così è stato, almeno all'inizio, ma poi mano a mano che proseguivo con la lettura il sorriso spariva per lasciare posto ad un espressione mista, disgusto/incazzatura, un pò come la foto che campeggia in copertina. Sai, per anni ho lottato contro le ingustizie come potevo, sono stato un illuso attivista di sinistra da i 14 anni fino ai 47 di oggi(ultima appartenenza nel PRC di Bertinotti), è giusto e bello combattere una battaglia ma cristo io non ce la faccio più, non mi fido più di nessuno e sono amareggiato, mio padre(classe 1926)che ha fatto il partigiano mi dice che forse era meglio se nel '43/'45 si fosse fatto i cazzi suoi, allora io cosa devo dire, cosa devo fare? Un'idea l'avrei, ma temo che mi sbatterebbero in galera al volo, quindi sto alla finestra e aspetto di vedere un corteo di persone oneste e incazzate che mi coinvolga.
HASTA SIEMPRE SUBCOMANDANTE GRILLO.

GianPaolo Fugazzaro (lykan) Commentatore certificato 27.10.07 13:22| 
 |
Rispondi al commento

> FIRMATE X CANCELLARE QUESTA LEGGE ASSURDA!
>>>>
>>>>> http://www.firmiamo.it/nointernettax
>>>>
> FIRMATE X CANCELLARE QUESTA LEGGE ASSURDA!


Qui la soluzione è una sola.
Fare un nuovo partito che faccia gli interessi del POPOLO e non della casta, capitanato da gente onesta che non abbia bisogno di AUTO BLU e scorta per muoversi, votiamo tutti questo nuovo partito e basta.
Le altre sono solo chiacchiere.
Vorrei essere fiero di essere Italiano e non (giustamente) essere preso per il culo dagli altri paesi dell'Europa.


Fabrizio Z. 27.10.07 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno che passa la casta è sempre più forte e sprezzante. Coloro che vogliono una politica pulita fanno veramente fatica a perforare la muraglia di silenzio dei massmedia. In tutti i casi, fino a quando non si sarà ottenuto di poter giudicare e sanzionare gli eccessi della casta con un organismo adeguato, le proteste restranno sterili. Perchè non immaginare una specie di giudici popolari tirati a sorte, restanti in carica per brevi periodi e aventi autorità sufficiente per riveder le bucce agli uomini della casta?

giulio contapoco 27.10.07 13:06| 
 |
Rispondi al commento

DE MAGISTRIS - FORLEO

Aderire all'iniziativa
APPENDI UN TELO BIANCO ALLA TUA FINESTRA CON SCRITTO "SOSTENGO DE MAGISTRIS"
Scrivi questa semplice frase e lasciala appesa per qualche giorno alla tua finestra.
Testimonia la tua volontà di sostegno ad un magistrato che cerca di portare avanti il proprio lavoro nella ricerca della verità in nome di giustizia e uguaglianza di fronte alla legge.
Un gesto semplice di affermazione della tua dignità di cittadino e di persona onesta. Uniamoci per una lotta a difesa dei diritti fondamentali in questo Paese.
*************************************
MEETUP DI COSENZA
http://beppegrillo.me...
MEETUP DI FIRENZE
http://beppegrillo.me...

Daniele B Commentatore in marcia al V2day 27.10.07 12:47| 
 |
Rispondi al commento

POPOLO D'ITALIA!

Un suggerimento per iniziare una RIVOLUZIONE ORGANIZZATA.

Sono un 68ino di quelli che hanno lottato dagli anni68 al 74 prima e fino agli anni 80 poi per lo Statuto dei Lavoratori, le libertà sindacali e democratiche,il miglioramento delle condizioni economiche dei lavoratori ecc.
Necessita fare proselitismo nelle scuole Università/licei facendo capire ai vostri figli che il loro futuro sarà solo la schiavitù e il, servilismo. Che tutto quello per cui noi abbiamo combattuto viene mano a mano buttato a ortiche e che necessita che loro, tramite i comitati studenteschi, avviino un movimento rivoluzionario di ribellione a quasto stato di cose e chiamino a supporto tutti i disoccupati,i para occupati, i morti di fame, i bisognosi, chiedendo il supporto morale dei pensionati e dei lavoratori indeterminati.
Ricordate sempre che le rivoluzioni sono sempre partite dagli studenti(prima in Francia)per poi allargarsi alla pleba lavoratrice e diffondersi nelle opinioni pubbliche più conservatrici.
Non con le bandiere rosse nè con le bandiere nere
ma con il coraggio di chi è incazzato e vuole farsi sentire. Non sperate di avere l'appoggio dei sindacati di oggi, non vi seguirebbero nemmeno se li tiraste per le orecchie, questi sindacati non sono nemmeno la fotocopia di quelli degli anni 70.
Forse il clero cattolico protrebbe darvi una mano visto la posizione presa recentemente dal Papa Benedetto.
Fate questo prima che la "Levi-Prodi" vi chiuda la bocca per sempre.
g.r.

gianfranco r. Commentatore certificato 27.10.07 11:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riccardo Franco Levi, braccio destro di Prodi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha scritto un testo per tappare la bocca a Internet. Il disegno di legge è stato approvato in Consiglio dei ministri il 12 ottobre. Nessun ministro si è dissociato. Sul bavaglio all’informazione sotto sotto questi sono tutti d’accordo.
La legge Levi-Prodi prevede che chiunque abbia un blog o un sito debba registrarlo al ROC, un registro dell’Autorità delle Comunicazioni, produrre dei certificati, pagare un bollo, anche se fa informazione senza fini di lucro.
I blog nascono ogni secondo, chiunque può aprirne uno senza problemi e scrivere i suoi pensieri, pubblicare foto e video.
L’iter proposto da Levi limita, di fatto, l’accesso alla Rete.
Quale ragazzo si sottoporrebbe a questo iter per creare un blog?
La legge Levi-Prodi obbliga chiunque abbia un sito o un blog a dotarsi di una società editrice e ad avere un giornalista iscritto all’albo come direttore responsabile.
Il 99% chiuderebbe.
Il fortunato 1% della Rete rimasto in vita, per la legge Levi-Prodi, risponderebbe in caso di reato di omesso controllo su contenuti diffamatori ai sensi degli articoli 57 e 57 bis del codice penale. In pratica galera quasi sicura.
Il disegno di legge Levi-Prodi deve essere approvato dal Parlamento. Levi interrogato su che fine farà il blog di Beppe Grillo risponde da perfetto paraculo prodiano: “Non spetta al governo stabilirlo. Sarà l’Autorità per le Comunicazioni a indicare, con un suo regolamento, quali soggetti e quali imprese siano tenute alla registrazione. E il regolamento arriverà solo dopo che la legge sarà discussa e approvata dalle Camere”.
Prodi e Levi si riparano dietro a Parlamento e Autorità per le Comunicazioni, ma sono loro, e i ministri presenti al Consiglio dei ministri, i responsabili.
Se passa la legge sarà la fine della Rete in Italia.
Diffondete questo messaggio!!!!

valeria podestà 27.10.07 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo Franco Levi, braccio destro di Prodi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha scritto un testo per tappare la bocca a Internet. Il disegno di legge è stato approvato in Consiglio dei ministri il 12 ottobre. Nessun ministro si è dissociato. Sul bavaglio all’informazione sotto sotto questi sono tutti d’accordo.
La legge Levi-Prodi prevede che chiunque abbia un blog o un sito debba registrarlo al ROC, un registro dell’Autorità delle Comunicazioni, produrre dei certificati, pagare un bollo, anche se fa informazione senza fini di lucro.
I blog nascono ogni secondo, chiunque può aprirne uno senza problemi e scrivere i suoi pensieri, pubblicare foto e video.
L’iter proposto da Levi limita, di fatto, l’accesso alla Rete.
Quale ragazzo si sottoporrebbe a questo iter per creare un blog?
La legge Levi-Prodi obbliga chiunque abbia un sito o un blog a dotarsi di una società editrice e ad avere un giornalista iscritto all’albo come direttore responsabile.
Il 99% chiuderebbe.
Il fortunato 1% della Rete rimasto in vita, per la legge Levi-Prodi, risponderebbe in caso di reato di omesso controllo su contenuti diffamatori ai sensi degli articoli 57 e 57 bis del codice penale. In pratica galera quasi sicura.
Il disegno di legge Levi-Prodi deve essere approvato dal Parlamento. Levi interrogato su che fine farà il blog di Beppe Grillo risponde da perfetto paraculo prodiano: “Non spetta al governo stabilirlo. Sarà l’Autorità per le Comunicazioni a indicare, con un suo regolamento, quali soggetti e quali imprese siano tenute alla registrazione. E il regolamento arriverà solo dopo che la legge sarà discussa e approvata dalle Camere”.
Prodi e Levi si riparano dietro a Parlamento e Autorità per le Comunicazioni, ma sono loro, e i ministri presenti al Consiglio dei ministri, i responsabili.
Se passa la legge sarà la fine della Rete in Italia.
Il mio blog non chiuderà, se sarò costretto mi trasferirò armi, bagagli e server in uno Stato democratico.

valeria podestà 27.10.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento

continua....

"Come tutti gli uomini presenta delle contraddizioni. Ci sono delle cose per cui risulta impossibile presentarlo come se fosse Gesù. E' uno che sa badare molto anche al suo interesse. E' più parsimonioso di quanto la tradizione dica dei genovesi: era capace di far aspettare un pubblico numeroso perchè in un altro teatro l'avrebbero pagato di più. Parla di salute ambientale e si è fatto costruire una villa strepitosa nel più bel punto panoramico delle colline liguri, è lo stesso che per non perdere popolarità ha rinnegato la sua fede calcistica per la Sampdoria in un clima di generale propoensione per il Genoa. E' maniaco di automobili mentre predica la lotta al consumismo. Una debolezza che gli ha anche causato una tragica avventura, durante una gita sul Tenda, dove persero la vita tre persone tra cui un bambino..."

Virginia Perini


che dire?...un chiarimento serebbe appropriato....

claudia u. Commentatore certificato 27.10.07 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

continua l'articolo....
Giorgio ed io siamo curiosi e abbiamo cercato di 'seguirlo': ci siamo iscritti al Meet Up di Genova, il gruppo degli "Amici di Grillo" e abbiamo trovato una realtà politica importante. Persone con una straordinaria voglia di partecipare. Tanta gente che fa politica proprio come negli anni Settanta, ma in maniera meno ingenua e più organizzata".
I temi cari? Quelli di cui parla Beppe immagino...
"Dall'inceneritore alla gronda autostradale, dal porto al traffico. Sì, a Genova i grillini parlano di politica. Ma per conoscere loro abbiamo dovuto capire anche chi è lui".
E cosa avete scoperto, cosa non vi sareste aspettati...
"Grillo è un personaggio complesso. Non è un cabarettista, ma un politico a tutti gli effetti. La sua storia è curiosa, quella che non si conosce. E' nato in un quartiere che allora era semicentrale, abitato da esponenti della media borghesia ma anche dai primi grandi gruppi di immigrati. Queste due componenti, che da tempo dialogano tra loro nell'ambiente genovese, hanno formato culturalmente Beppe. Il primo Grillo è infatti un borghese che pensa all'integrazione con curiosità. Mi ha stupito la passione con cui fa le cose, anche se tanti altri aspetti di lui non mi piacciono...".

Sì, fammi qualche esempio di ciò che non ti piace del suo modo di fare notizia...
"Il suo modo talvolta superficiale di fare informazione, la sua saltuaria tensione al populismo. Sul tema degli inceneritori ha approssimato molto per esempio, anche se da qui deriva poi la sua forza e la sua capacità di aprire gli occhi e far parlare la gente. Nel clima di chiusura della politica e del giornalismo, dove solo certi argomenti monopolizzano l'attenzione dei media, chi aveva parlato del caso Parmalat con due anni di anticipo? Proprio lui...".
Nel libro avete inserito un glossario e alla voce grillo, oltre all'ortottero compare la voce uomo. Con dei difetti, delle ombre... Quali sono i lati oscuri del personaggio?

claudia u. Commentatore certificato 27.10.07 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Su libero.it ho trovato questo articolo:
Libri/ Beppe Grillo, esce la biografia non autorizzata del comico che fa tremare la Casta. Uno degli autori, Paolo Crecchi, la racconta ad Affari
Sabato 27.10.2007 10:10
Giornalista, politico, o quello che ha il coraggio di parlare. Sì, tutto vero, ma anche chi quando si tratta di soldi non capisce più niente tanto da far aspettare un pubblico numeroso perchè in un altro teatro potrebbero pagarlo di più. Quello che parla di salute ambientale e intanto ha fatto ristrutturare la sua villa strepitosa nel più bel punto panoramico delle colline genovesi. Oppure lo stesso che per non perdere popolarità ha rinnegato la sua fede calcistica per la Sampdoria in un clima di generale propoensione per il Genoa. Ecco quello che non sapete sul comico più "politico" d'Italia. Lo sapevate ad esempio che di fronte a una bella macchina è come il Casanova davanti alle curve di una donna? E non c'è inquinamento che tenga. Non a caso è ricordato al volante di una Ferrari 308 (bianca!), una Testarossa e una Porsche. Una debolezza che gli ha anche causato una tragica avventura, durante una gita sul Tenda, dove persero la vita tre persone tra cui un bambino.

Giuseppe, o come tutti lo chiamano Beppe Grillo, ha una vita di luci e ombre. E per raccontare i lati oscuri dell’alfiere della lotta al consumismo, agli aumenti ingiustificati dei prezzi, agli sprechi scemi, alle spese inutili, sostenitore della pubblicità onesta e corretta e dell’informazione cronachistica esce il libro "Beppe Grillo" (Aliberti Editore) dei giornalisti Paolo Crecchi, inviato speciale del Secolo XIX, e Giorgio Rinaldi, già capo redattore del quotidiano.
"Grillo è stato politicamente snobbato. E' scattata una dinamica tipica nella politica italiana, quella per cui entra in scena un nuovo personaggio e il sistema tradizionale lo fa passare come un corpo estraneo - racconta ad Affari uno degli autori Paolo Crecchi ......

claudia u. Commentatore certificato 27.10.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA".
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'ERA LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCIDEVANO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI.
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DI QUELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO;LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO E AGGIUNGENDO A QUEGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUELLI CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!.


Gioacchino Basile 27.10.07 10:53| 
 |
Rispondi al commento

LEVI = PRODI = CASTA = CENSURA = SOTTERFUGI = MISTIFICAZIONE = CONTROLLO SOCIALE = OLIGARCHIA = BARBARIE = MISERIA = SCHIFO.

Tommaso . Commentatore certificato 27.10.07 10:41| 
 |
Rispondi al commento

GIORNO FA HO SEGUITO LA TRASMISSIONE REPORTER, DOVE ALLA FINE DELLA TRASMISSIONE DA SUICIDIO,PER LE INFORMAZIONI SULLE CONDIZIONI IN CUI SI BARCAMENA L'ITALIA, É STATA DATA, CON MOLTA SEMPLICITÁ UNA NOTIZIA: LA CREAZIONE DI UN BANCA DATI DEI CONTI BANCARI AD USO DELLE PROCURE. IN PRATICA LE PROCURE D'ITALIA DEBBONO FARE CENTINAIA DI FAX A TUTTE LE BANCHE D'ITALIA PER SAPERE SE UN DETERMINATO IMPUTATO HA DEI CONTI PRESSO I LORO SPORTELLI, PER BLOCCARE E CONTROLLARE, ORA TUTTO SARÁ PIÚ RAPIDO, MENO BUROCRATICO, PIÚ EFFICIENTE.
ERA UNA DISPOSIZIONE DEL FAMOSO DECRETO BERSANI, CHE NE DAVA IL VIA PRATICO, DOPO DIVERSI ANNI DI BLOCCO DA PARTE DI GOVERNI ANTERIORI A QUESTO.
LA REGIA DELLA TRASMISSIONE REPORTER DI CUI TUTTI GLI ITALIANI DOVREBBERO ANDARE FIERI, CI HA FATTO ASCOLTARE QUEL GRAN F....O DI P.....A DEL BERLUSCONI VOTARE CONTRO E DIRE CHE SI STAVA TRASFORMANDO L'ITALIA IN UNO STATO DI CONTROLLO FISCALE.
QUI ENTRA IN GIOCO L'INTELLIGENZA DEGLI ITALIANI, CON LA LORO RABBIA INDETERMINATA E SFUOCATA, RINBECILLITA DA ANNI DI GRANDE FRATELLO E ALTRE AMENITÁ, LA QUALE(L'INTELLIGENZA) LI DEVE CONDURRE A PENSARE PER CHI PARLAVA QUEL FANFARONE DI BERLUSCONI: PER GLI ITALIANI ONESTI O PER I MAFIOSI CHE SI TIENE IN CASA. GLI ITALIANI SI DEVONO DARE UNA MOSSA E CERCARE DI CAPIRE. PRODI NON SARÁ IL MASSIMO, DATA LA FRAMMENTAZIONE DEL PARLAMENTO, MA BERLUSCONI É UNA MERDA. LA SUA POLITICA PORTATA AVANTI CON QUEI LACCHÉ DI A.N. E DEL CASINI VI HA RIDOTTO VERAMENTE MALE TOGLIENDOVI PERFINO LA DIGNITÁ. IO SCRIVO DALLA SPAGNA, DOVE VOVO DA 15 ANNI E CI RESTERÓ, PERCHÉ GLI SPAGNOLI SONO PIÚ REALISTI E INTELLIGENTI

SANDRO RIZZI 27.10.07 10:03| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ho letto l'articolo sul Times...pur dispiaciuto per i contenuti e per la forma usata per parlare del mio paese...cosa eccepire?...come ribattere?...
mi sono sentito come uno che va a una festa con gli amici pregustando nel suo immaginario i cibi e le bevande e scopre che il cibo è costituito da insetti tropicali cotti e crudi, da ingurgitare anche vivi...e senza avere neanche la possibilità di rifiutare il cibo offerto...
anche io ho dovuto ingurgitare topi lessi, leggendo l'articolo del quotidiano inglese...

Andrea Anonimo 27.10.07 09:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe ho acquistato il tuo libro e anche il dvd, è il mio modo concreto per appoggiare le "nostre" battaglie che tramite te facciamo.
In questo paese sta diventando insopportabile mentalmente e economicamente vivere.
Sono anni che medito di andarmene, lo schifo che provo e quasi al culmine.
Sono solo i miei poveri vecchi che sono ammalati a tenermi ancora in questo paese, dove non si vive piu' bene, non si lavora piu' bene e tantomeno si e pagati per quello che si fa e si rischia sul lavoro, non c'è rispetto per nessuno ormai, non solo nella vita politica ma sopratutto nella nostra schifosa societa'.
molti troppi italiani sono dei coglioni, e fra questi mi ci metto pure io, ma a tutto c'è un limite.le cose da fare per rivoltare come un calzino questo paese sono talmente tante che solo una rivoluzione puo' radrizzare le cose.
A che costo? probabilmente molto alto, nulla è concesso gratis....chi paga?
Non certo i politici ne i mafiosi ne gli imprenditori che non sono imprenditori ma solo speculatori,non i dirigenti vari che comandano col grano di altri e per un tozzo di pane in piu' schiavizzano chi devono gestire senza nessun rispetto,ne tutte quelle persone disoneste (e in italia sono tantissime)che fanno di tutto per fregare il prossimo (anche tanti bei sorrisi).
Che bel paese di merda....

Giuseppe C. Commentatore certificato 27.10.07 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato la sinistra per evitare che l'informazione fosse oscurata o deviata pur conoscendo il loro limite di capacità nel gestire un paese come l' Italia. Ora, non solo si vedono comportamenti peggiori del precedente governo, ma vogliono oscurare quello che "fino ad oggi" è stato un sinonimo di libertà: la RETE. Sono deluso e impotente di fronte a questi "politi" di bassa lega. Dalla delusione, ho archiviato in cantina la mia tessera elettorale e lavorando per una multinazionale ho fatto richiesta di trasferimento all' estero.

Saluti a Tutti

Luca Gaffo 27.10.07 07:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

:o ::) ;) :) :) :) :)

[b]

Fusione Fredda F4 Petrol Rifiuti Artsenu TRIVOLUZIONE
global Democrazia MAFIA FRITTA !

INVITI - ENERGICA Rinnovata ANTIMAFIA
" EVO del POST OPEC " Usciamo dal paleolitico
Lunedi' 29 Ottobre 2007 h 20 Circolo De Amicis
V De Amicis 17 MILAN NO

sberla RaSDIcaltzionistica alle NU nazioni
UNTE vunciune comunicato STAMPA ORGE
speranza Vs preannunci presenza resoconti grassssie !
ARTSENU Fusione Fredda F4 Petrol Rifiuti TRIVOLUZIONE
mafia KO GLOBAL Democrazia !

http://MOLCALEVIantimafia5768.blogspot.com


B " H _

In MOLCALEVI @yahoogroups.com
Franco JAL Joseph Arturo Levi MOLCA movim Lotta Contro anti semitismi FrancoLevi @ Tiscali.it
escribio': DIBOTTITI : MAFIA FRITTA CON :
_- Aquiloni SEQUOJA di Massimo Felice IPPOLITO ;
_- F4 Fiaschi Frascati Fusione Fredda :
elimina anche le scorie del paleo nucleare ;
_- Refluopetrolio Andrea Husserl ROSSI Adomi'm
anti vermovalorizzatori ;
_- Eolico e Solare PICCOLI GLOCAL & FUEL CELL
cella a combustibile ;
_- Superconduttori & LEVI tazione Magnetica
Maglev
- VALORIZZIAMO non VERMOVALO RIZZIAMO i rifiuti
( nucleari e non ). Pensioniamo i politicanti fossili ,la mafia e loro scorie . Visti successi battaglie precedenti e pronti per le Giornate TRI voluzionarie RaSDIcali dell' Ambiente nel 2008 a Bergamo di Sotto e nel 2009 a Gerusalemme ,la GUERRA ANTIMAFIA continua
con nuovi dibottiti Lunedi' 29 Ottobre 2007 h 20
ARETS Associazione RaSDIcale Enzo Tortora Sionisti MILAN NO CIRCOLO DE AMICIS via De Amicis Edmondo 17 20123 MILAN NO Carrobio MM 2 Verde Ambrogio

Prego INTER pella VALERIO
ValerioFederico @ hotmail.com
cellul 3358256736 &
Lunedi' 17 Dicembre 2007 ore venti ,
9 Teve't 5768 ARETS Assoc RaSDIcale
Enzo Tortora Sionisti & PDV bar CAPANNINA
" ASIA CLUB " via DeRuggiero Guido ang v MISSAGLIA Gratosoglio di Sotto MILAN NO MM 2 Verde Abbiategrasso Tram 3,15
Molcalevi @ yahoogroups.com

MolcaleviATyahoogroups DOTcom 27.10.07 07:46| 
 |
Rispondi al commento

____________________________
----------------------------
(L)eggi
(E)streme
(V)iolentano
(I)nternet!

(B)loggers
(A)duniamoci!
(C)inico
(I)ntellettuale
(A)spira
(M)onitorare
(I)nternet

(I)l
(L)aido

(C)ospiratore
(U)sa
(L)egiferare
(O)ltraggiandoci!
---------------------------
___________________________francomuzzincazzato!!!

franco muzzi 27.10.07 03:57| 
 |
Rispondi al commento

E questo sarebbe un governo di sinistra???
Con leggi come questa?????
Me ne vado in Birmania.

ciro cattani 27.10.07 02:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro GRILLO "parlante" devi renderti conto che stai dando fastidio un pò a tutti i vari manovratori italiani, attento! qualcuno potrebbe frenare in ritardo. Assoluta solidarietà verso le tue iniziative, anche se diventate un pò invisibili negli ultimi giorni. Credi sia opportuno creare un movimento di sostenitori ufficiali che si espongano direttamente sulla rete e non solo?
TI SALUTO CORDIALMENTE CON "ADD'A' PASSA' 'A NUTTATA"

GIOVANNI D'ONOFRIO 27.10.07 01:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

SONO SENZA PAROLE ! Questi "sinistri" individui sono riusciti a fare peggio di urbani ed e' tutto un dire !
Mi pento amaramente di averli votati, potevo benissimo non farlo, specialmente a causa del "porcellum" e penso che non li votero' mai piu' in futuro, anche a costo di sorbimi 10 anni di psico nano da A*******e.

fabrizio c. Commentatore certificato 27.10.07 01:16| 
 |
Rispondi al commento

SONO SENZA PAROLE ! Questi "sinistri" individui sono riusciti a fare peggio di urbani ed e' tutto un dire !
Mi pento amaramente di averli votati, potevo benissimo non farlo, specialmente a causa del "porcellum" e penso che non li votero' mai piu' in futuro, anche a costo di sorbimi 10 anni di psico nano da A*******e.

fabrizio c. Commentatore certificato 27.10.07 01:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

Max R. Commentatore certificato 27.10.07 00:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto è che una cosa sono i blog personale per scrivere i propri pensieri senza altro fine di tipo economico... e altra sono i siti con cui si possono vendere libri, dvd, e promuovere spettacoli. E' un po' come distinguere un'associazione senza scopo di lucro rispetto ad una società che mira a guadagnare quanto più possibile. La mia interpretazione è questa... magari mi sbaglio ma ritengo che se davvero ti dà così fastidio significa che forse a qualcosa può servire anche questa legge che in apparenza sembrava tanto assurda... In fondo cosa vuoi che sia un bollo e un minimo di correttezza?

Alessandro B. 27.10.07 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Se passa non trasferisco solo il blog all'estero, me ne vado anche io. PROMESSO!!!!

mecube m 26.10.07 23:51| 
 |
Rispondi al commento

La proposta di legge di far tassare i bloggers è bizzarra. In sostanza dovrei pagare per cambiare in battute di tastiera un mio pensiero?

Che qualcuno proietti nel cielo notturno il fascio luminoso di Batman: siamo all'argenteria!

Gemone S. Commentatore certificato 26.10.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento

lo stato è un associazione adelinquere di stanpo mafioso.ecco del perchè all'estero ci chiamano mafiosi.conbattere la criminalità organizzata è ridurre la concorrenza io non mi rivolgo ai politici ma a tutti i cittadini onesti,voi vi sentite rappresentati da un branco di corroti?avete così tanta voglia di pagare i viaggi degli ex,dico ex parlamentari è ora che i politici abbiano uno stipendioda poco di più di un operaio
è ora di promuovere uno sciopero fiscale ricordandovi che l'unione fa la forza,non abbiate paura di perdere quello che avete tanto nulla è nostro affinchè paghiamo la tassa di proprietà.ciao a presto MORENO IANNETTA

moreno iannetta 26.10.07 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa frase dell'articolo del Times è offensiva e razzista :

"And finally this is Italy, a place where plumbers and captains of industry alike are serial tax evaders. Don’t sweat it, amico. Enjoy the sunshine, vino rosso and tagliatelle"

Non attaccano la legge di Levi ma tutti gli italiani indistintamente... il giornalista sisente superiore, ma hanno anche loro uno schifo nella sanità pubblica,nelle ferrovie ecc.
Ho chiesto spiegazioni tra i commenti in fondo all'articolo ma il Times mi ha censurato!!!

fabio rosa 26.10.07 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cazzo grillo hai troppo ragione , la rete no quella almeno non la devono minimamente toccare, non se ne puo piu fai qualcosa per piacereeee sei l'unicooo che lo puo fareeeee. SI SAAAA LA MASSA PER MOBILITARSSSI HA BISOGNO DI UN LEADERRRR

Gabriele Paire Commentatore certificato 26.10.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo grillo hai troppo ragione , la rete no quella almeno non la devono minimamente toccare, non se ne puo piu fai qualcosa per piacereeee sei l'unicooo che lo puo fareeeee. SI SAAAA LA MASSA PER MOBILITARSSSI HA BISOGNO DI UN LEADERRRR

Gabriele Paire Commentatore certificato 26.10.07 22:30| 
 |
Rispondi al commento

[OT] Pensioni facili
Ragazzi ma, secondo voi, non potrebbe essere che i Parlamentari tengano ancora in vita questo governo moribondo soltanto perché mancano 367 giorni alla pensione dei parlamentari?
Cosa ne pensate?
SìGlobal

Sì Global Commentatore certificato 26.10.07 22:19| 
 |
Rispondi al commento

poniamo un limite di età per gli i politici da eleggere alla camera e al senato.
la levi, andreotti e compagni di merenda, devono capire che è meglio starsene a casa, il loro voto non ha titolo perchè non sono stati votati dal popolo, e quindi non li rappresentano.

nicola giuliani 26.10.07 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Among the maxims on lord naoshige's wall there was this one:"matters of great concern should be treated lightly."master Ittei commented,"matters of small concern should be treated seriously." "

maurizio valletta Commentatore certificato 26.10.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

I MALI E QUASI TUTTI I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE OGGI CI SONO IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA". DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'ERA LA STORIA DI NOI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL E DEI SUOI COMPARI SINDACALI, DEL PCI POI PDS. DENTRO QUEL CALDERONE C'ERA UN MODELLO CONSOCIATIVO ANCORA PIù LURIDO DA QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS. > PER CAPIRE COSA E ACCADUTO E PER CAPIRE IN CHE MANI SIAMO.
MA,ANCHE PER COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!.

Gioacchino Basile 26.10.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento

C'è da cagarsi sotto! Scusate il termine ma credo sia proprio così. C'è tanta gente sopratutto tra i giovani che crede nell'attuale politica italiana, sia di destra che di sinistra...mi hanno dato del coglione ieri, perchè ho creduto all'allarmismo fatto da Beppe sulla legge Levi-Prodi. Io gli ho risposto che un comunista pur di ammettere gli errori del proprio partito, mangia una merda grossa come la mia faccia. Troppa gente ha ancora i paraocchi, SVEGLIATEVI!!

Andrea Terenziani 26.10.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

ciao voglio dire,a tutti aiutiamo beppe ,compriamo il libro ,sosteniamolo anche economicamente nn solo moralmente ,con una piccola spesa portate a casa un libro ottimo ,o pure i dvd dei suoi spettacoli fantastici .io personalmente ho gia acquistato sia il libro che i dvd ,il v day a avuto anche una spesa economica dietro ,e stato un avvenimento x tutti e de giusto che tutti contribuamo,nn sono spese eccessiva si puo fare .grazie

tomaso . Commentatore certificato 26.10.07 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quanto dobbiamo sopportare l'arroganza delle autoblù? Propongo quando, troppe volte, le vediamo di protestare civilmente all'indirizzo di questi galantuomini.E ora Basta.....

Alberto Salvini 26.10.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

ummm.... non ho letto gli altri commenti, ma penso che la soluzione più semplice, nel caso passasse la legge è fare come sempre... e come noi italiani siamo capaci di fare... aggiriamola, non applichiamola... è stato fatto per leggi ben più importanti...cosa ci vieta di farlo con le leggi "stronzate". E poi con le poche risorse economiche che ci sono in Italia, chi vigilerà sul rispetto della legge istituiranno un call-center di laureati sottopagati che vaglieranno tutti i blog in linea? Una cosa è certa, dato l'elevato numero non saranno certo contratti a tempo determinato....

Simone Pisani 26.10.07 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Libera rete per tutti se incominciamo a circoscriverla e' come metterla in prigione e non avra' piu' corrispondenza con la realta', ma sara' arma del potere.

nadia magoni 26.10.07 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Inerente agli attacchi che la rete libera subisce ogni giorno segnalo il vergognoso comportamento di GOOGLE che censura E-MULE questo è uno dei tanti attentati dei potenti alla libertà, come questa legge schifosa, SI DEVE REAGIRE NON POSSIAMO FARCI TRATTARE COME DEI BURATTINI
Scrivete a webmaster@google.com o a contact-admin@google.com o a dns-admin@google.com con il testo
con soggetto:

STOP BOYCOTT EMULESECURITY.NET!!!

e testo:

Stop boycott www.emulesecurity.net!!!

Reinclude NOW all eMuleSecurity.net pages in your search index!

Ashame yourselves for your anti liberal behaviour!

roberto amo 26.10.07 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Un'assoluta mostruosità.
NO a questa legge.

Flavio Cannistrà 26.10.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Una mostruosità.

Antonio F. Malavenda Commentatore certificato 26.10.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

sto cazzo di levi mi ha proprio stancata...
ma ci vuole lasciare in pace???
tutti noi abbiamo la possibilità di "esprimerci"anke grazie ad internet, adesso devo stare ferma e nn poterlo usare...
la politica italiana fa sempre + skifo...questo governo fa sempre + schifo, pensavo che una volta andato via quella chiavica di Berlusconi saremmo stati tutti meglio, ma kè...a volte mi vergogno di essere di sinistra...
libertà un cavolo...sono così giovane, ho 19 anni, ma questa cavolo di italia mi ha già stancata...


ummm.... non ho letto gli altri commenti, ma penso che la soluzione più semplice, nel caso passasse la legge è fare come sempre... e come noi italiani siamo capaci di fare... aggiriamola, non applichiamola... è stato fatto per leggi ben più importanti...cosa ci vieta di farlo con le leggi "stronzate". E poi con le poche risorse economiche che ci sono in Italia, chi vigilerà sul rispetto della legge istituiranno un call-center di laureati sottopagati che vaglieranno tutti i blog in linea? Una cosa è certa, dato l'elevato numero non saranno certo contratti a tempo determinato....

Simone Pisani 26.10.07 17:13| 
 |
Rispondi al commento

veramente questa formulazione "organizzazione imprenditoriale del lavoro" non l'avevo ancora sentita.
se si introducono nuove formule bisogna spiegarle, se no vale l'interpretazione (del giudice!!).
Beppe ma chi lavora con te ha la partita iva o è cocopro?

stefano sciacchitano Commentatore certificato 26.10.07 16:37| 
 |
Rispondi al commento

ciao ragazzi,
ieri sera abbiamo vissuto in diretta alla spiegazione di segreti di stato, intrecci politici-imprenditori-malavita e pseudo giuristi giornalisti dalla parte del potere occulto.
Alcuni passaggi sono stati sconvolgenti , dal blitz nella cassaforte della procura alla sfacciata intervista di Saladino dove quest'ultimo, in estrema difficolta', guardava continuamente il suo avvocato per carpire aiuti su cosa rispondere e cosa non rispondere,chiaramente tutte le persone con un minimo di intelligenza hanno capito che tutte le accuse incalzanti del giornalista erano la verita' assoluta.
ma io mi chiedo:
e' evidente che De Magistris rappresenta la parte pulita della societa' che noi vogliamo
e' evidente che Saladino e soci sono la mondezza di questo paese
e' evidente che la mondezza di questo paese riesce sempre a farla franca
e' evidente che oggi abbiamo la possibilita' di fermare questi disonesti e non di vedere un film fra 10 anni che ci fara' indignare .
e' evidente che e' in atto una rivoluzione mediatica dalla parte delle persone oneste
e' evidente che NON siamo un popolo di COGLIONI
dobbiamo utilizzare la televisione per dare forza alle persone oneste di uscire allo scoperto ,di contrastare i poteri occulti ,dobbiamo cercare i De Magistris in tutta Italia ,le Forleo in tutta Italia,dobbiamo cercare di dare visibilita' a tutte le persone come noi che vogliono e devono cambiare questo stato di cose,altrimenti cosa diremo ai nostri figli.
vi prego ragazzi ,diamoci da fare per riuscire a coinvolgere persone che contano e che riescano a darci una mano nel segno dell'onesta' e del ripetto degli altri.

NB: convinciamo Beppe Grillo ad andare all' Isola dei famosi ,avrebbe un enorme visibilita' e potrebbe parlare a ruota libera per due mesi...questa e' una provocazione ovviamente.

un saluto a tutti

vincenzo

VINCENZO DI GHIONNO Commentatore certificato 26.10.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

e hanno ragione a prenderci per il culo...
resistiamo e cambiamo questi vecchietti che dovrebbero essere in pensione (d'oro ovviamente)

Francesco Guastella Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e hanno ragione a prenderci per il culo...
resistiamo e cambiamo questi vecchietti che dovrebbero essere in pensione (d'oro ovviamente)

Francesco Guastella Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA
VERITA'
E'
CHE
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

SE
FOSSIMO
UN
POPOLO
CON
LE
PALLE
ALLE
PROSSIME
ELEZIONI
ANDREMMO
TUTTI
A
VOTARE
PER
UN
PARTITO
CHE
NON APPARTIENE
A
NESSUNO
DEGLI
SCHIERAMENTI
DI
DESTRA
E
DI
SINISTRA

COSI'
TUTTI
I
NOSTRI
PIU'
FAMOSI
DIPENDENTI
ANDREBBERO
A
CASA,
SCHIAVI
DEI
NUOVI
ARRIVATI

MA
NON
SUCCEDERA'
E
SAPETE
PERCHE'?

PERCHE'
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

L'ITALIA PUZZA...E' MORTA.

Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
**
***
****

POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

POPOLO DI MERDAAAAAAAA..............MI SENTITE O NO....????


VI LAMENTATE, VI LAMENTATE...........BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’.......
....POI LA SERA VI METTETE DAVANTI AI VOSTRI TV LCD DA 72 POLLICI.........


POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

....STATE BENE EH...???!!!! ......STATE COMODI.....EH???!!!!!!

.......ALLE PROSSIME ELEZIONI VOTATE PER UN PARTITO CHE NON FACCIA PARTE DELLE 2 GRANDI COALIZIONI.......COSI’ I LADRI VANNO A CASA....!!!!

MA NOOOOO.....A NOI POPOLO DI MERDA IL 72 POLLICI CI PIACE..........
.....E......BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’..... BLA’ BLA’ BLA’.................


..........MI SENTITEEEEE........ POPOLO DI MERDAAAAA.....???

..............MI SENTITE O NO.... POPOLO DI MERDAAAAAAAA????

****
***
**
*

l'Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo l'articolo sul Times!!!
Magari anche noi in Italia avessimo dei giornalisti così!!

La realtà della politica italiana è talmente evidente a tutti, persino ai paesi oltre oceano tranne che ai nostri politici ?!

norma rastelli 26.10.07 16:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Postato da Grillo:
"L'arzillo vecchietto Levi non molla".


Riccardo Franco Levi(Deputato)
E' nato a MONTEVIDEO( URUGUAY )il 10 aprile 1949.

Beppe Grillo(Comico e non solo).
E' nato a Savignone(GE)il 21 luglio 1948.

Joseph pane(solo:Rompicoionnes ).
E' nato (nel mondo) il .. Novembre del 1948.
#################################################
Se Levi è un "arzillo vecchietto" io,te e tutti gli altri nati nel 1948,cosa siamo?
###############################

joseph pane 26.10.07 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Postato da Grillo:
"L'arzillo vecchietto Levi non molla".


Riccardo Franco Levi(Deputato)
E' nato a MONTEVIDEO( URUGUAY )il 10 aprile 1949.

Beppe Grillo(Comico e non solo).
E' nato a Savignone(GE)il 21 luglio 1948.

Joseph pane(Rompicoionnes solo).E' nato (nel mondo) il .. Novembre del 1948.
#################################################
Se Levi è un "arzillo vecchietto" io e te,e tutti gli altri nati nel 1948,cosa siamo?
###############################

joseph pane 26.10.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo, chiedo scusa in anticipo con chi non la pensa come me, ma il mio vuole essere un messaggio a chi, come molte volte hai espresso tu, di poter far salire al governo, persone oneste, la quale pensano di poter fare qualcosa per il popolo italiano, che in questo momento è in confusione, e ci vuole poco per poter combinare nuovamente un'altra caga.... come l'abbiamo fatta all'ultima votazione e visto che siamo in dirittura d'arrivo, chiedo il tuo preziossissimo aiuto di "COMICO" che seguo fino da quando ero bambino. Vogliamo aiutare persone come Il signor Ministro Antonio Di Petro, che fino adesso parla come il popolo, si batte per il popolo, mette i bastoni tra le ruote ai potenti e ha i cooo... come te, per dire la sua.
Non siamo tutti perfetti, ma tra la massa che in questo momento è in lista per percepire lo stipendio da parlamentare io vedo molto bene una coalizione formata da persone scelte dal signor Di Pietro che di giustizia ne sà; e quanto ne sà.
Tu sei l'unico che in questo momento può veramente aiutarlo e scusami se mi permetto ma tu sei un ciclone di comicità che deve continuare a fare il comico. Solo così puoi continuare a tenere unita la massa che fino ad ora ti segue, se entri in politica ti spegni, è out, e tu non ti puoi permettere questo. Ringrazio infinitamente Beppe, questo Blog che dà la possibilità di aprire la bocca a chi fino adesso non sapeva come dire la sua. Gianlu

D'Assaro Gianluca 26.10.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Che palle ci toccherà fare pure un referendum abrogativo... che incubo

Daniele Mazzucchi (vidednetghost) Commentatore certificato 26.10.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento

STO ASPETTANDO ANCORA LA DATA DEL V-DAY CONTRO L'INFORMAZIONE IN QUESTO PAESE, COSI' DIAMO UNA NUOVA SPALLATA A QUESTA CLASSE POLITICA, CHE HA SAPUTO RISPONDERE ALLA RABBIA DELLA GENTE CON AZIONI DA PIENO REGIME DITTATORIALE.
PEGGIO DI COSI' NON POTEVANO FARE FINO ADESSO, ANZI PER TUTTA RISPOSTA SI STANNO COMPORTANDO ANCORA PEGGIO DI PRIMA E VERAMENTE COMINCIO A TEMERE SERIAMENTE CHE NON POSSIAMO PIU' RIAVERE LA DEMOCRAZIA IN QUESTO PAESE E LA LEGALITA'.
CREDO CHE AL MOMENTO BISOGNA TEMERE PIU' I POLITICI CHE CI GOVERNANO CHE NON LA MAFIA!

Claudia S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 15:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

leggendo nel blog e vedendo quello che mi accade intorno, mi accorgo che viviamo in un mondo che, visto dal punto della logica, è assolutamente assurdo, e mi viene da pensare, per un istante che è davvero inutile lottare e sperare.
Allora mi viene in mente un passo del "Cirano de Bergerac" di Rostand, in cui il protagonista, negli ultimi istanti della sua vita dice "Che dite? Che è inutile resisterle?(parla della morte)Lo so. Ma non si combatte solo per vincere. No, è assai più bello quando è inutile!... Vi vedo, quanti siete? Mille? Vi riconosco, ci siete tutti... tutti i miei vecchi nemici! La Menzogna(tirando colpi di spada nel vuoto)Tieni! Prendi! Ah ha! Il Compromesso, il Pregiudizio, la Viltà... (duella) Volete che venga a patti? Mai!... Ah eccoti anche te, la Stupidità!... Lo so che alla fine l'avrete vinta voi, ma non m'importa: io mi batto! mi batto! mi batto!(si ferma affannando) Si m'avete preso tutto: l'alloro e la rosa. Prendete! Prendete!... Ma c'è una cosa che porto con me, nonostante voi, qualcosa con cui saluterò l'azzurra soglia del cielo nel presentarmi a Dio, qualcosa che non ha ne piega ne macchia... qualcosa che... qualcosa...(la spada gli cade dalle mani e lui cade tra le braccia dei suoi amici)" La sua amata Rossana chianandosi e baciandolo " Che cosa?" E lui riaprendo gli occhi e sorridendo "Qualcosa... Qualcosa che..." e muore.
Mi piace pensare, anche se ingenuamente, che quel qualcosa sia l'Amore, quel sentimento senza piega e senza macchia, quel sentimento che gli diede la forza per vivere e per combattere.
E allora anche io voglio combattere anche se so che perderò, voglio combattere le Ingiustizie, il Compromesso, il Pregiudizio... Combattiamo, per l'amore verso la nostra patria.

Alessandro Delle Donne 26.10.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Cancellare immediatamente l'art. 7 e iniziare a lavorare seriamente su questioni importanti (energia e ambiente, istruzione, giustizia, sanità). Se non siete capaci allora siete licenziati

gianni r. Commentatore certificato 26.10.07 15:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

E' UNA VERGOGNA!!!

E' ARRIVATA L'ORA CHE QUESTA MASSA DI POLITICANTI IMBECILLI SE NE VADA A CASA!!!

ABITIAMO IN UN PAESE IN CUI LA NOSTRA COSTITUZIONE CI GARANTISCE LIBERTA' DI PENSIERO E PAROLA, XCHE' NON CI VOGLIONO DARE QUELLO CHE E' UN NOSTRO DIRITTO?

SE FOSSERO PERSONE PERBENE CAPIREBBERO CHE LE CRITICHE SONO SEMPRE COSTRUTTIVE, C'E' SEMPRE DA IMPARARE, E DI COSE DA IMPARARE NE HANNO PARECCHIE!!

Claudia Tiscornia 26.10.07 15:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


Destra, sinistra!! Non cambia niente,quando lo scopo e quello di mettere a tacere la voce del popolo.
ma guarda un po', se con tutti i problemi irrisolti che abbiamo in Italia ,devono cercar di risolvere subito l'unico dove potrebbero capire qual è il vero umore della nazione.
La critica e la verità nuda e cruda da sempre fastidio.Meglio farla tacere.

ferdinando ragni 26.10.07 15:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Avete visto i dati dell'analisi di Eurostat. quanto guadagnano i single e le coppie con due figli in Europa?
Ebbene siamo gli ultimi, in sei anni gli aumenti sono stati di 30 euro quando in stati come l'Irlanda sono cresciuti di 3000 euro.
Avete visto quanta pubblicità ci fanno vedere alla tv, una ogni quarto d'ora 20 minuti.
Lo sapete che negli altri stati europei, in Francia per esempio, la pubblicità interrompe il programmmaa se é il caso una sola volta ogni ora e nel secondo canale non interrompe i programmi.
Sorge spontanea una domanda:
MA COME VENGONO TRATTATI I CITTADINI ITALIANI? COME BESTIAME AL QUALE DARE DA MANGIARE IL PEGGIO?
COME SCHIAVI SFRUTTATI E SOTTOPAGATI?
ci si puo' solo vergognare, di fianco agli altri paesi siamo un paese dove il cittadino é sottorispettato o non rispettato del tutto.

stefano fogato

stefano fogato (foghis) Commentatore certificato 26.10.07 15:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


Spiegazione del proiettile arrivato a Mastella:


Ha scritto il mittente al posto del destinatario

MAnnaggia che erroracci!!!

Roberta Fusè Commentatore certificato 26.10.07 15:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Un'altra perla di questi buffoni: all'interno del pacchetto sicurezza potremo trovare una norma secondo la quale "Il maggiorenne che, con lo "scopo di sedurre, abusare o sfruttare sessualmente un minore di anni sedici", intrattiene con questi (attraverso Internet, cellulare, o altri mezzi di comunicazione) una relazione "tale da carpirne la fiducia", è punito con la reclusione da uno a tre anni.". Il problema è che per come è stata scritta la legge è ambigua per cui "un ragazzo al termine delle scuole superiori che si trovasse a chattare o scambiare SMS affettuosi con una ragazza più giovane di un paio d'anni, rischia fino a tre anni di reclusione. ". Certo che tutta questa attenzione al web è sospetta assai!

http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2099442

Paolo S. Commentatore certificato 26.10.07 15:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

e vaiiiiii!!!!

g.c. 26.10.07 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

Ormai sto smettendo di sentirmi Italiano. Vivo all'estero da 10 anni, Inghilterra, Francia, Spagna, Svizzera. Lasciando stare la Svizzera che e' 100 anni avanti a tutti, negl'altri paesi ho trovato dignita' politica a fiducia nel futuro. Noi siamo IL paese con la ricchezza culturale ed umana piu vasto del mondo e l'ultimo in capacita' di gestirla per la semplice avidita e ''incapacita di vedere piu in la del'immediato futuro e del singolo orticello.
Organizziamo un bel VV-Day = Vado Via day. Lasciamoli soli i nostri dipendenti ad amministrare un impresa italia senza impiegati. Lasciamoli legalmente senza entrate, senza gente da governare, senza case da construire...almeno per un annetto, e magari per il tuo blog a San Marino. Forse e' utopico, pero merita una riflessione.
Ciao
Sergio

Sergio R 26.10.07 15:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCO PERCHE' CI VOGLIONO TAPPARE LA BOCCA:

http://www.endedtime.altervista.org

TANK NAUT 26.10.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

ECCO PERCHE' CI VOGLIONO TAPPARE LA BOCCA:

http://www.endedtime.altervista.org

TANK NAUT 26.10.07 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Fate qualcosa fate qualcosa!!!!prima che sia troppo tardi! mi fanno schifo!

Franco Vedo 26.10.07 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente vorrei sapere: Caro Levi ma come c..zo hai fatto a partorire quel qualcosa come l'articolo 7 ? forse le doglie erano dolorose, magari pensavi ad altro, però pur di partorire l'hai buttata lì, tanto se ne fanno tante di c....te una più una meno non fanno la differenza.
Con tutti i problemi che affliggono questo paese ........ Senti un consiglio ti dò;
la prossima volta( se ci sarà) e ti vien voglia di maternità, fai attenzione con chi ti accoppii e scegli meglio il tuo partner perchè questo ti è venuto di un brutto che neanche nel cotolengo lo vogliono ( con tutto il rispetto)

stefano p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 14:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Avete visto i dati dell'analisi di Eurostat. quanto guadagnano i single e le coppie con due figli in Europa?
Ebbene siamo gli ultimi, in sei anni gli aumenti sono stati di 30 euro quando in stati come l'Irlanda sono cresciuti di 3000 euro.
Avete visto quanta pubblicità ci fanno vedere alla tv, una ogni quarto d'ora 20 minuti.
Lo sapete che negli altri stati europei, in Francia per esempio, la pubblicità interrompe il programmmaa se é il caso una sola volta ogni ora e nel secondo canale non interrompe i programmi.
Sorge spontanea una domanda:
MA COME VENGONO TRATTATI I CITTADINI ITALIANI? COME BESTIAME AL QUALE DARE DA MANGIARE IL PEGGIO?
COME SCHIAVI SFRUTTATI E SOTTOPAGATI?
ci si puo' solo vergognare, di fianco agli altri paesi siamo un paese dove il cittadino é sottorispettato o non rispettato del tutto.

stefano fogato

stefano fogato (foghis) Commentatore certificato 26.10.07 14:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A proposito di Adsense vorrei segnalare un'altra stranezza tipica italiana, ove Adsense è solo un caso.
Ogni piccolo webmaster che apre un sito per recupeare un po' di spese, ha la possibilità di inserire Adsense che è un circuito serio di pubblicità online, gestito da Google. Il 90% non guadagna più di 100 dollari al mese; gli altri possono guadagnare anche 200000 dollari al mese o più. Per l'Italia, chi usa Adsense deve essere un'impresa. Cioè uno studente che usa Adsense nel suo sito e che guadagna 50 euro al mese (una pizza o poco più) deve:
1) icriversi alla camera di commercio;
2) pagare i contributi, almento 200 euro al mese
3) prendere un commercialista altri, 50 euro al mese
4)ecc.
In sostanza, non può guadagnarsi la pizza con il suo blog o con il suo sito. Alcuni guadagnano anche 500 dollari al mese e quindi pensano di gestire il sito come un vero lavoro, ma non possono farlo, perchè le spese superano i guadagni. Ci vogliono, secondo gli esperti, almeno 2000 dollari al mese di ricavi Adsense per permettersi di aprire un'impresa.
Adsense non è l'unico sistema per guadagnare qualcosa o crearsi un piccolo lavoro, vi sono anche altre possibilità simili e non.
Ma la Legge Italiana, fatta da vecchi che della rete niente sanno e niente vogliono sapere, non ha un rigo a favore di queste piccole realtà.
O sei evasore con 50 euro al mese, o devi diventare impresa, rimettendoci un bel po' di soldi. Insomma devi essere schiavo, non devi crearti un'attività per conto tuo. Non si chiedono finanziamenti ma solo leggi accorte.

Arturo D. Commentatore certificato 26.10.07 14:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono INDIGNATA,
De Magistris è stato messo a tacere e l'Italia non è neanke in grado di organnizzare una manifestazione come si deve, non capisco xkè la gente non sente il bisogno di MANDARE AFFANCULO gli onorevoli-mafiosi che continuano imperterrito a rappresentarci.
A me fa SCHIFO essere rappresentata da gente che stringe rapporti con la mafia, cha fa sparire nel nulla(nelle proprie tasche) 8 MILIONO DI EURO,e che combatte contro la trasparenza a favore di un clienterismo che ci sta immobilizzando come un cancro.

Io ho 18 anni, e a scuola nessuno dei miei compagni sapeva chi era l'Onorevole De Magistris, nè tantomeno la scuola si occupa di trattare argomenti .. probabilmento troppo "attuali"...

Io sono stufa di abitare in un paese in cui la meritocrazia è un'utopia, sono stufa di non essere informata adeguatamente e sono stufa di vedere l'Italia ridicolizzata davanti a tutto il mondo... perchè dell'Italia faccio parte anke io.

Spero che qualcuno si senta arrabbiato come me, perchè il fatto di De Magistris è la goccia che ha fatto traboccare il vaso, ma nessuno sembra accorgersene.

Un saluto a tutti!
Roberta

Roberta Fusè Commentatore certificato 26.10.07 14:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

"Le critiche, e il sarcasmo internazionale, nei confronti del ddl Levi, sono arrivate a destinazione.

Levi vuole introdurre un comma. Per un disegno di legge nato "borbottando ai ministri" (cito Di Pietro) e' un po' poco, ma vediamo cosa dice:

"Solo gli operatori professionali, quelli che svolgono come mestiere quello dell’attività editoriale. Il senso della legge per quanto riguarda Internet è quello di estendere ai giornali pubblicati su Internet le regole per i giornali pubblicati sulla carta stampata". Curioso che Levi non sappia che la legge, volendo, si applica gia' al web.


E arriva la proposta: "Sono esclusi dall'obbligo di iscrizione al Roc i soggetti che accedono ad internet o operano su internet in forme o con prodotti, come i siti personali o ad uso collettivo che non costituiscono un'organizzazione imprenditoriale del lavoro". Levi: definizione peggiore della precedente.


Si vuole invece separare gli interessi dei blogger da quelli dei siti professionali: se dalla passione il blog diventa un lavoro, ti impongo costi e burocrazia.

I bloggers pero' oltre alla passione sanno che se il blog va bene puo' diventare una fonte di reddito, e anche questo stimola chi prova ad inventarsi un nuovo lavoro.

Nella definizione che Levi si e' inventato cerca di obbligare all'iscrizione chi comincia a guadagnare due soldi. E i costi di iscrizione al Roc (ci vorra' un direttore responsabile giornalista ?) e la dichiarazione annuale con relativa tassa demotiveranno chi non e' ricco di famiglia.

La proposta di Levi quindi e' il modo migliore per impedire ai bambaccioni di avere un secondo proprio lavoro, nuovo, piacevole, un paracadute in giorni di precariato.

Certamente un blog all'inizio non rende, ma senza costi fissi si puo' arrivare a guadagnare qualcosa. Perche' bloccare tutti con adempimenti e burocrazia ?

Oggi chi vuole iscriversi al Roc lo puo' già fare. La riforma non e' quindi necessaria per consentire ai professionisti di iscriversi

Decreto Levi 26.10.07 14:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Andiamo al sodo:la data per il secondo V-day.....
Fatti,non parole.....Ce lo hai insegnato tu,grande Beppe......
Con infinita stima

fiorella tessitore Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 14:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ESCLUSIVO!!!

ESCLUSIVO!!!

ESCLUSIVO!!!

SCOPERTO IL MISTERIOSO PROIETTILE
INVIATO A MASTELLA:


****
* * *
* * *
**********
* *
* *
* *
* *
* *
* *
**** ****
* *
* *
* * *
***** ******


l'Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 14:44| 
 |
Rispondi al commento

beppe indica la strada e noi ti seguiremo.
questa legge è il solito tentativo di zittire la liberta di espressione che non è in vendita( a differenza dai giornalisti)
come hai gia visto quelli che ti sostengono sono moltissimi, schifati questa italia, manca a loro(a noi) un leader, una guida,uno che si facia portavoce del malessere e della sistuzione orribile che c'è in italia. ora piu nessuno parla del tuo blog, dato che le notizie che dai sono scottanti e i giornali ti hanno oscurato come prima del v-day. bisogna insistere, tu indica e noi ti seguiamo.certo che però farsi insultare( a ragione) dal times mi brucia molto..
cambiamo st'italia piena di marcio.

emanuele sandrone 26.10.07 14:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Riporto qui da voi un aggiornamento sull'iter parlamentare,già iniziato,del DL,che,se rimane
con l'ultima modifica,è UNA FREGATURA,come prima della modifica.
L'aggiornamento è stato postato questa mattina
sul blog di DI PIETRO,ha avuto zero commenti.
(Sono persi con lo stretto di Messina).
Forse voi siete piu' furbi. Sono 5 Messaggi.

ATTENZIONE!!!!!!!!!

LA FREGATURA RIMANE!!!!!!!!!!!!!!

Ho cercato un po' di aggiornamenti sul DL Levi
sulla rete,visto che sembrava scomparso nel porto nelle nebbie.
Però s'era letto che sarebbe stato discusso alla
Camera il 24,mercoledi' Ottobre.

Da quanto ho trovato,di fatto LA DISCUSSIONE E' GIA' COMINCIATA IERI,
non alla Camera, MA alla VII Commissione Permanente della Camera,(Cultura,scienza e istruzione).
Riporto sotto dal sito camera.it il resoconto


"AUDIZIONI
Mercoledì 24 ottobre 2007. - Presidenza del presidente Pietro FOLENA. - Interviene il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega per l'editoria, Ricardo Franco Levi.

La seduta comincia alle 15.10.

Audizione del sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega per l'editoria, Ricardo Franco Levi, sulle prospettive di riforma del settore dell'editoria.
(Svolgimento, ai sensi dell'articolo 143, comma 2, del regolamento, e rinvio).

Pietro FOLENA, presidente, avverte che la pubblicità dei lavori sarà assicurata, oltre che mediante impianto audiovisivo a circuito chiuso, anche attraverso la trasmissione televisiva sul canale satellitare della Camera dei deputati.
Introduce quindi l'audizione.

Il sottosegretario Ricardo Franco LEVI svolge una relazione sui temi oggetto dell'audizione.

Intervengono per formulare quesiti ed osservazioni il deputato Wladimiro GUADAGNO detto Vladimir Luxuria (RC-SE), il presidente Pietro FOLENA e il deputato Giuseppe GIULIETTI (Ulivo).


SEGUE

levi decreto 26.10.07 14:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non so che dire, perchè ogni cosa mi sconvolge e mi disgusta. Oggi guardando il telegiornale mi sono detta che forse, farei meglio a fare come gli struzzi. La testa sotto la sabbia e fingere di vivere in un paese democratico, che punisce i colpevoli e ti lascia la libertà di parola. C'è talmente tanto schifo in questo paese che vien voglia di scappare via, che qualsiasi altro posto al mondo è miglire di questo. Gente che uccide è fuori per l'indulto e questi fancazzisti si preoccupano dei Blog. Con tutto il male che c'è attorno, loro si concentrano su una cretinata come quella della rete. E poi, sconvolti, si guarda alla Birmania... che vergogna. Ma perchè questa gente non se ne torna a casa? Perchè non lasciano ad un muratore governare il paese, o ad una casalinga, che sa cosa costa il pane o il latte. Gente che vive con 900 euro al mese pagando un affitto e loro... mi viene da vomitare. Questo paese fa vomitare e loro lo stanno disintegrando. Hai ragione, ad un certo punto c'è talmente malcontento che uno gli schizza il cervello e prende a legnate il vicino di casa perchè ha parcheggiato male la macchina... Non mi resta che abbracciarti e sperare che il calore arrivi fin da te. Grazie ancora. Erika

Erika Veronese 26.10.07 14:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BASTA, BASTA, BASTA, NON SE NE PUO' PIU'!

ma se il Governo eletto dai cittadini non fa quello per cui è stato nominato e si occupa solo di salvarsi la poltrona dove ha posato il c..o, è possibile tramite LA Costituzione italiana e l'opinione dell'intero mondo, astante al tetro teatrimo che viviamo, mandare a casa I NOSTRI DIPENDENTI CHE NON FANNO IL LAVORO E PER CUI HANNO UNO STIPENDIO E TRATTAMENTI UNICI AL MONDO!

Loris C. Commentatore certificato 26.10.07 14:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Commenti?!?
si può commentare una notizia del genere, faccio questo lavoro (web designer) da diversi anni ed oltre ad affrontare le difficoltà per stare al passo con la tecnologia, i cambiamenti di regole di mode ecc. ecc. gli addetti ai lavori sanno bene a cosa mi riferisco.
MI VORREBBERO o ci vorrebbero....costringere a cosa?...diventare giornalista?...o assumere un giornalista...CERTO CERTO...un 'iscrizione ad un ALBO....si SI, mi sembra doveroso...la trascrizione in un registro (tanto ce ne sono pochi) e POI si finiamo in bellezza con una bella TASSA, ma si ...suggerisco sulle VISITE, del tipo 50 cent a visita...SI SI così credo sia perfetto... UN BEL COCKTAIL DI MERDA FUMANTE E' PRONTO ...da far tracannare a naso chiuso a LEVI PRODI e chi CAZZO... ne faccia richiesta.

|||MI VERGOGNO DI ESSERE RAPPRESENTATO DA QUESTA CLASSE POLITICA E PREGO CON TUTTO IL CUORE CHE BIN LADEN DECIDA DI FIONDARSI SU MONTECITORIO, IL 27 DEL MESE QUANDO I POLITICI SONO TUTTI SICURAMENTE PRESENTI...|||

Alessio

Alessio Morganti 26.10.07 14:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Voto anche io per il secondo V-day. Il primo, a quanto pare, ha ottenuto discreti risultati se si sono affrettati a inventarsi una legge contro i blog no? E poi scusate la domanda...ma secondo loro, chi dovrebbe ricadere in questa legge? Io che sono italiano e faccio ospitare il mio blog su un server italiano? E se il server è americano? E se un americano (per esempio) fà un suo blog su un server italiano?? Qua è un gran casino come al solito... facciamoci sentire!!!

Pietro Barone 26.10.07 14:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non so che dire, perchè ogni cosa mi sconvolge e mi disgusta. Oggi guardando il telegiornale mi sono detta che forse, farei meglio a fare come gli struzzi. La testa sotto la sabbia e fingere di vivere in un paese democratico, che punisce i colpevoli e ti lascia la libertà di parola. C'è talmente tanto schifo in questo paese che vien voglia di scappare via, che qualsiasi altro posto al mondo è miglire di questo. Gente che uccide è fuori per l'indulto e questi fancazzisti si preoccupano dei Blog. Con tutto il male che c'è attorno, loro si concentrano su una cretinata come quella della rete. E poi, sconvolti, si guarda alla Birmania... che vergogna. Ma perchè questa gente non se ne torna a casa? Perchè non lasciano ad un muratore governare il paese, o ad una casalinga, che sa cosa costa il pane o il latte. Gente che vive con 900 euro al mese pagando un affitto e loro... mi viene da vomitare. Questo paese fa vomitare e loro lo stanno disintegrando. Hai ragione, ad un certo punto c'è talmente malcontento che uno gli schizza il cervello e prende a legnate il vicino di casa perchè ha parcheggiato male la macchina... Non mi resta che abbracciarti e sperare che il calore arrivi fin da te. Grazie ancora. Erika

Erika Veronese 26.10.07 14:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

beppe manda ad ogni iscritto una richiesta precisa e vediamo in quanti rispondiamo

Santo Soldano 26.10.07 14:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vorrei tanto che l'Italia si riempisse di tanti "Beppe Grillo"...sai che solo così il futuro potrebbe tornare al centro dei ragionamenti di tutti...la verità è che la legge Prodi-Levi viene fuori da persone che probabilmente da pochi mesi sanno cosa sia un blog...forse l'hanno imparato in occasione del V-Day??Allora perchè non farne un altro...così possono imparare qualche altra cosa in tema di innovazione i vecchietti che ci governano...certo..Fra tre mesi mi laureo e sinceramente penso proprio di lasciare l'Italia...sono stato molto fiducioso che le cose cambiassero..ma qui va sempre peggio invece..è pazzesco..non fanno altro che parlare di giovani e poi in realtà dimostrano di fregarsene totalmente...DEI GIOVANI..IMPORTA TROPPO POCO A QUELLI LA'..SIAMO TROPPO DISTANTI... NELLE UNIVERSITA',NEGLI UFFICI, OVUNQUE..IN ITALIA I GIOVANI SONO L'ULTIMA RUOTA DEL CARRO CONTINUAMENTE DEMORALIZZATI E SPESSO PSICOLOGICAMENTE TERRORIZZATI(VEDI UNIVERSITA' DI BARI..LUOGO DI FORMAZIONE PROFONDA E ONESTA'...;-)).... E TUTTO QUESTO SENZA RETORICA...

Riccardo Barile 26.10.07 13:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

*
**
***
****

POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

POPOLO DI MERDAAAAAAAA..............MI SENTITE O NO....????


VI LAMENTATE, VI LAMENTATE...........BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’.......
....POI LA SERA VI METTETE DAVANTI AI VOSTRI TV LCD DA 72 POLLICI.........


POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

....STATE BENE EH...???!!!! ......STATE COMODI.....EH???!!!!!!

.......ALLE PROSSIME ELEZIONI VOTATE PER UN PARTITO CHE NON FACCIA PARTE DELLE 2 GRANDI COALIZIONI.......COSI’ I LADRI VANNO A CASA....!!!!

MA NOOOOO.....A NOI POPOLO DI MERDA IL 72 POLLICI CI PIACE..........
.....E......BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’..... BLA’ BLA’ BLA’.................


..........MI SENTITEEEEE........ POPOLO DI MERDAAAAA.....???

..............MI SENTITE O NO.... POPOLO DI MERDAAAAAAAA????

****
***
**
*

l'Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 13:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LA
VERITA'
E'
CHE
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

SE
FOSSIMO
UN
POPOLO
CON
LE
PALLE
ALLE
PROSSIME
ELEZIONI
ANDREMMO
TUTTI
A
VOTARE
PER
UN
PARTITO
CHE
NON APPARTIENE
A
NESSUNO
DEGLI
SCHIERAMENTI
DI
DESTRA
E
DI
SINISTRA

COSI'
TUTTI
I
NOSTRI
PIU'
FAMOSI
DIPENDENTI
ANDREBBERO
A
CASA,
SCHIAVI
DEI
NUOVI
ARRIVATI

MA
NON
SUCCEDERA'
E
SAPETE
PERCHE'?

PERCHE'
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

L'ITALIA PUZZA...E' MORTA.

l'Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 13:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Salve sono il diavoletto

DIAVOLETTO
DIAVOLETTO
DIAVOLETTO
DIAVOLETTO
DIAVOLETTO

e gestisco (gestivo?)
un blog abbastanza seguito nella valle dei trulli.

FINO A 15 GIORNI FA
FINO A 15 GIORNI FA
FINO A 15 GIORNI FA
FINO A 15 GIORNI FA
FINO A 15 GIORNI FA
Fino a quando non sono arrivati i carabinieri.

I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI
I CARABINIERI

Sono andato in caserma e mi hanno identificato.

Il motivo?

Sono titolare di un blog
e l'assessore della giunta di sinistra mi ha querelato.

BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA
BLOGOSFERA = QUERELA

Il motivo?
Eccesso di democrazia, di dibattito e di partecipazione nel rispetto e nella moderazione.

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

LA GIUNTA E' DI SINISTRA
E IO NON SONO DI DESTRA

Non mi credete?

Vedete voi stessi

http://piazzaplebiscito.splinder.com

COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO
COLPIRNE UNO EDUCARNE CENTO

E' il loro motto.

Leggi tutto:

http://piazzaplebiscito.splinder.com

Domenico Biondi 26.10.07 13:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

*
**
***
****

POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

POPOLO DI MERDAAAAAAAA..............MI SENTITE O NO....????


VI LAMENTATE, VI LAMENTATE...........BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’.......
....POI LA SERA VI METTETE DAVANTI AI VOSTRI TV LCD DA 72 POLLICI.........


POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

....STATE BENE EH...???!!!! ......STATE COMODI.....EH???!!!!!!

.......ALLE PROSSIME ELEZIONI VOTATE PER UN PARTITO CHE NON FACCIA PARTE DELLE 2 GRANDI COALIZIONI.......COSI’ I LADRI VANNO A CASA....!!!!

MA NOOOOO.....A NOI POPOLO DI MERDA IL 72 POLLICI CI PIACE..........
.....E......BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’..... BLA’ BLA’ BLA’.................


..........MI SENTITEEEEE........ POPOLO DI MERDAAAAA.....???

..............MI SENTITE O NO.... POPOLO DI MERDAAAAAAAA????

****
***
**
*

l'Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LA
VERITA'
E'
CHE
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

SE
FOSSIMO
UN
POPOLO
CON
LE
PALLE
ALLE
PROSSIME
ELEZIONI
ANDREMMO
TUTTI
A
VOTARE
PER
UN
PARTITO
CHE
NON APPARTIENE
A
NESSUNO
DEGLI
SCHIERAMENTI
DI
DESTRA
E
DI
SINISTRA

COSI'
TUTTI
I
NOSTRI
PIU'
FAMOSI
DIPENDENTI
ANDREBBERO
A
CASA,
SCHIAVI
DEI
NUOVI
ARRIVATI

MA
NON
SUCCEDERA'
E
SAPETE
PERCHE'?

PERCHE'
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

L'ITALIA PUZZA...E' MORTA.

l'Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 13:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Giusto...non mollare...ma cosa si può fare?...LA REBELION....

tommaso bottaretto 26.10.07 13:37| 
 |
Rispondi al commento

lo sai beppe che cosaè che non riesco a capire? come fa la gente ad andare alle manifestazioni che ogni giorno riempiono le nostre piazze, si organizzano cortei e poi la gente e dico la magior parte che partecipa agli eventi indossa la bandiera del comunismo se è proprio di questo governo che ci si lamenta? ma allora secondo voi i politici non ci prendono un po' per il culo visto che tanto protestiamo contro questo governo che nulla ha portato e operato in questo paese e poi indossiamo la bandiera comunista...? Secondo me se proprio dobbiamo protestare bisogna andare senza bandiera nè di destr nè di sinistra perchè sono tutti i nostri politici che non vanno... Beppe ritorna a farti sentire facciamo un altro incontro non ci lasciare abbandonati forse sei l'unico che fino adesso dice le cose come stanno veramente...G

giorgia gerbasio 26.10.07 13:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

brutta vecchia centenaria,,,vaffanculo...muori inutile merdina,,,,,

topo gigio 26.10.07 13:32| 
 |
Rispondi al commento


*
**
***
****

POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

POPOLO DI MERDAAAAAAAA..............MI SENTITE O NO....????


VI LAMENTATE, VI LAMENTATE...........BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’.......
....POI LA SERA VI METTETE DAVANTI AI VOSTRI TV LCD DA 72 POLLICI.........


POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

....STATE BENE EH...???!!!! ......STATE COMODI.....EH???!!!!!!

.......ALLE PROSSIME ELEZIONI VOTATE PER UN PARTITO CHE NON FACCIA PARTE DELLE 2 GRANDI COALIZIONI.......COSI’ I LADRI VANNO A CASA....!!!!

MA NOOOOO.....A NOI POPOLO DI MERDA IL 72 POLLICI CI PIACE..........
.....E......BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’..... BLA’ BLA’ BLA’.................


..........MI SENTITEEEEE........ POPOLO DI MERDAAAAA.....???

..............MI SENTITE O NO.... POPOLO DI MERDAAAAAAAA????

****
***
**
*

Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 13:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe su libero sono ancora li che ti attaccano stanno ancora rinfacciando che avevi una ferrari e ti piacciono le belle macchine e le belle case e quindi non ti possono certo paragonare a gesù che se fosse esistito li avrebbe già bruciati tutti sti fetentoni!
quello che più mi rattrista è che continuano a tirare fuori che in un incidente stradale hai ucciso un bimbo, come se fosse stata una tua scelta ma in un articolo precedente dicevano proprio che mentre l'auto scivolava sul ghiaccio tu ti sei lanciato fuori (alla james bond).
Che brutto paese e che brutta gente io non ce la faccio più ormai sono sempre più convinto di andarmene tanto vedi fai casino e loro cosa fanno? ti tolgono il mezzo con qui hai potuto tirare su tutti questi consensi.ps: sta tranquillo noi del blog sappiamo come sono e certo non ci facciamo fregare dal sito preferito del berlusca. dovresti vedere lui come lo ritraggono sempre..ecco..tu non puoi essere certo gesù ma berlusconi si..lui si che si merita questo paragone!

alessio serra (ghez) Commentatore certificato 26.10.07 13:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Giusto...non mollare...ma cosa si può fare?...LA REBELION....

tommaso bottaretto 26.10.07 13:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Voto anche io per il secondo V-day. Il primo, a quanto pare, ha ottenuto discreti risultati se si sono affrettati a inventarsi una legge contro i blog no? E poi scusate la domanda...ma secondo loro, chi dovrebbe ricadere in questa legge? Io che sono italiano e faccio ospitare il mio blog su un server italiano? E se il server è americano? E se un americano (per esempio) fà un suo blog su un server italiano?? Qua è un gran casino come al solito... facciamoci sentire!!!

Pietro Barone 26.10.07 13:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LA
VERITA'
E'
CHE
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

SE
FOSSIMO
UN
POPOLO
CON
LE
PALLE
ALLE
PROSSIME
ELEZIONI
ANDREMMO
TUTTI
A
VOTARE
PER
UN
PARTITO
CHE
NON APPARTIENE
A
NESSUNO
DEGLI
SCHIERAMENTI
DI
DESTRA
E
DI
SINISTRA

COSI'
TUTTI
I
NOSTRI
PIU'
FAMOSI
DIPENDENTI
ANDREBBERO
A
CASA,
SCHIAVI
DEI
NUOVI
ARRIVATI

MA
NON
SUCCEDERA'
E
SAPETE
PERCHE'?

PERCHE'
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

L'ITALIA PUZZA...E' MORTA.

Italia di quaquaraqua'!!! Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 13:14| 
 |
Rispondi al commento

BASTA, BASTA, BASTA, NON SE NE PUO' PIU'!

ma se il Governo eletto dai cittadini non fa quello per cui è stato nominato e si occupa solo di salvarsi la poltrona dove ha posato il c..o, è possibile tramite LA Costituzione italiana e l'opinione dell'intero mondo, astante al tetro teatrimo che viviamo, mandare a casa I NOSTRI DIPENDENTI CHE NON FANNO IL LAVORO E PER CUI HANNO UNO STIPENDIO E TRATTAMENTI UNICI AL MONDO!

Loris C. Commentatore certificato 26.10.07 13:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Come è noto, è allo studio un disegno di legge per arginare il diffondersi dei blog e questo alla faccia dell’art. 21 della Costituzione che prevede la libertà di stampa e di espressione. E’ chiaro l’intento di colpire i blog poco allineati, quello di Beppe Grillo in primis.
Restando in tema di libertà di espressione, perché non pensare invece a un disegno di legge che serva forse ad arginare un fenomeno in crescita ormai esponenziale in questo paese: i delitti a sfondo sessuale, dovuto, secondo il mio parere, anche all’uso spregiudicato, o meglio all’abuso, che sui mass media (TV e giornali) e nella pubblicità si fa del sesso. E’ su quest’ultimo aspetto in particolare che vorrei soffermarmi, quello della pubblicità. Stamane, alle ore 8,00, in una pausa pubblicitaria di Raitre (non quindi una radio privata qualsiasi) ho ascoltato due annunci con ammicamenti, allusioni e doppi sensi a sfondo porno–erotico. In una mente, anche solo lievemente bacata, queste continue sollecitazioni non fanno altro che scatenare i più bassi istinti che in genere vengono tenuti sotto controllo. E’ in un certo senso avallare e spingere verso questi comportamenti deviati. E poi, quando succede il fattaccio, ecco ipocritamente tutti a stracciarsi le vesti, a sbattere il mostro in prima pagina e ad organizzare dibattiti TV. E poi tutto rimane come prima, in attesa del prossimo delitto. Chi osa fare considerazioni, viene tacciato di oscurantismo, di attentato alla libertà di espressione e, nel migliore dei casi, di non percepire il lato artistico della cosa e via amenità di questo genere…
Attendo vostre considerazioni in merito
Cordialità

Gianni Giuliari - Verona

Gianni Giuliari 26.10.07 13:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

io come lu re delli burini dico.. ma tutte ste polemiche a lu campo mio che porteno... io c'ho le vacche e le pecure e devo venne lu latte e lu carne.. ma se li prezzi aumenteno che ie dico che mastella ha litigato cu lo magistre??
altro che whi not qui ce lu caro prezzi e tra un po le vacche mie nun valgono niente.

lorenzo m. Commentatore certificato 26.10.07 13:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

BENISSIMO

Penso sia finalmente arrivato il momento del secondo V-DAY sull'informazione.
Battiamo il ferro finchè è caldo.

Davide Bonfiglioli (bonfix) Commentatore certificato 26.10.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta”
da parte di Roberta Gasco, a nome dei Giovani Udeur
(OMISSIS) Certo, se è vero che gli amici si vedono nel momento del bisogno…allora è proprio vero che in politica gli amici non esistono, nemmeno in seno alle medesime coalizioni di governo!Forse è vero che non esistono nemmeno le “coalizioni”, non esiste il rispetto, non esiste la solidarietà…in una parola: non esiste la “lealtà”!…che delusione questo mondo!…questo mondo che ci vogliono provare a fare credere essere pulito, ma in cui invece, ideali e valori vengono calpestati regolarmente!
Quanta delusione, quanta amarezza…
Leggiamo i giornali e cerchiamo di capire. Ma è difficile capire qualcosa in un momento in cui c’è solo grande falsità e confusione; in cui la cosa che conta è una e una sola…. prendersela con qualcuno. Una sorta di “capro espiatorio”….
Quel “qualcuno” oggi è stato scelto: Clemente Mastella. Già, il nostro Segretario, la nostra “stella polare”: chi meglio di lui poteva fare da parafulmini in questo momento di antipolitica? Lui che lotta per i suoi valori, che sogna la vera politica “dei moderati”, che è in una posizione scomoda che dà fastidio a molti…anzi direi a tutti, ma in particolare ai suoi (SUOI??? Che parolone….) che lo vedono come una spina nel fianco; che non cede a nessuno e per nessuno, che lotta per affermare i valori in cui crede a tutti i costi…
Bene. (omissis)
Ma perché tutto questo? Viene spontaneo chiedersi…
Gli addebitano l’indulto….che hanno voluto tutti…
Gli addebitano il “volo di Stato”….che peraltro era di Rutelli…Gli addebitano la pensione come giornalista…quando tutti sanno che mica l’hai fatta lui la legge…!Gli addebitano di avere case…ma dopo oltre trent’anni di politica e di non-vizi sarebbe grave, piuttosto, se non avesse risparmiato abbastanza per potersene permettere una…Ora indagato….chissà perché…Ma noi lo sappiamo bene il perché!(omissis)«Clemente», lasciaci dire, «non decidere mai…noi siamo sempre con te».I giovani Udeur
MA VAFFANCULO

STEFANO S. Commentatore certificato 26.10.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Ancora sta storia?Ma cancella st'articolo 7! Finiamola!
Ma qui ci sarebbe da fare un V-day ogni giorno... ma è mai possibile??
Io non lo so... si parla tanto di fuga di cervelli ed è vero! Ma che cervelli sono rimasti??
Ma cancellala sta cosa! Finiamola! Mi caro Levi cerchiamo di concentrarci su altro!!!
Lore.

Loredana Ragusa 26.10.07 12:56| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe, ti scrivo per comunicarti quello che sto vivendo da due giorni. Ricevo la mia bolletta telecom come ogni due mesi tengo a precisare che ho stipulato un contratto marzo 2007 solo alice adsl canone mensile 19.90 eur. Non possiedo un apparecchio telefonico per mia comodita in casa usiamo TUTTI il telefono cellulare.L'altro giorno ricevo una bolletta di 340.60 eur SUBITO MI SONO MESSA IN CONTATTO CON IL 187.DOVE una signorina di nome CRISTINA mi diceva che era impossibile perche tutte le chiamate verso cellulari anche internazionali partivano dal mio telefono ,che ripeto NON POSSEGGO,che forse mio marito di nascosto abbia un apparecchio telefonico e che di nascosto fa delle telefonate. In conclusione ho richiesto il tabulato delle chiamate con relativi numeri e visto che sono molto preoccupata faro denuncia dai carabinieri per tutelarmi visto che sono tutte all'estero.GRAZIE TELECOM PER AVERMI DATO UNA LINEA TELEFONICA SICURA

bruna rachele mandrino 26.10.07 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Cos'è la "crionica"? La crionica è una tecnologia tesa a salvare vite e ad estendere, di molto, le aspettative di vita. In pratica, consiste nell'abbassamento della temperatura corporea di persone dichiarate legalmente morte, fino al raggiungimento della temperatura dell'azoto liquido. A quel punto la decomposizione si ferma e la speranza è che, in futuro, sarà possibile riportare in vita tali persone, nonché ripristinarne la condizione giovanile e di salute, tramite sufficientemente avanzate procedure scientifiche. Una persona mantenuta in tali condizioni è considerata un "paziente criopreservato", in quanto non consideriamo tale persona come realmente "morta".
SI FARANNO CRIONARE E RITORNERANNO!

Nessuna Speranza 26.10.07 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Su questa battaglia nessuno di noi deve mollare...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Beppe, dacci dentro...!!!!!!!!!! Siamo tutti con te...!!!!

Ricordo però che abbiamo perso di vista il BANCO DI SARDEGNA...........!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
A che stiamo col BANCO DI SARDEGNA...????????????

E poi:non perdiamo mai di vista il CAIMANO....!!!
Ragazzi, dietro ogni cosa che può danneggiare o fregare la democrazia, la comunicazione, l' informazione, la politica, la magistratura, le istituzioni, la storia, la finanza... C'è sempre il CAIMANO....!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SEMPRE....!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ATTENTI AL CAIMANO...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
RAGAZZI ATTENTI AL CAMANO...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Vittorio Palumbo 26.10.07 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me dovremmo opporci in massa perchè questa prospettiva è a dir poco inquietante

Enrico Marra 26.10.07 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Nel sequestro di Fabrizio Quattrocchi, Salvatore Stefio,Umberto Cupertino e Maurizio Agliana "ora non mi viene immente la data esatta del sequestro"fu detto che non fu pagata nessuna somma di denaro per il loro rilascio "almeno così sostenne il governo berlusconi" ebbene non fu così.Le trattative del loro rilascio furono seguite da un gruppo di uomini alla redazione del Corriere della Sera dove uomini del sismi e qualche giornalista seguirono le trattative per la liberazione degli ostaggi. Questi quattro italiani furono catturati da dei banditi e poi, causa l'incapacità di questi sequestratori di riuscire a organizzarsi, furono venduti a dei mercanti di baghdad "uomini molto influenti".Voglio ricordare che in irak è ancora presente un forte senso tribale e proprio questo garantisce ai membri della tribù di proteggersi a vicenda.Tornando a noi quando questi commercianti ebbero nelle loro mani questi 4 sfortunati contattarono attraverso associazioni italiane presenti in irak, uomini del sismi che si misero a lavoro.Il giorno prima della liberazione di questi ora mai 3 italiani (quattrocchi fu brutalmente assassinato) fu versata nelle mani di questi commercianti la bellezza di un milione di dollora (se la memoria non mi inganna). Eppure fu divulgata la notizia che nessun sequestro fu mai pagato.
Scritto da Shady Hamadi

Shady Hamadi 26.10.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento

BASTA, BASTA, BASTA, NON SE NE PUO' PIU'!

ma se il Governo eletto dai cittadini non fa quello per cui è stato nominato e si occupa solo di salvarsi la poltrona dove ha posato il c..o, è possibile tramite LA Costituzione italiana e l'opinione dell'intero mondo, astante al tetro teatrimo che viviamo, mandare a casa I NOSTRI DIPENDENTI CHE NON FANNO IL LAVORO E PER CUI HANNO UNO STIPENDIO E TRATTAMENTI UNICI AL MONDO!

Loris C. Commentatore certificato 26.10.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma se i blog vengono considerati editoria... allora chi lo registra riceverà i famosi finanziamenti dallo stato?

Io cmq sono tranquillo è una legge inapplicabile se anche passasse mene sbatterei... tanto:
1-come fanno a sapere che io ho uno o piu blog
2-pubblico si server NON ITALIANI\IRANIANI\CINESI
3-come si presentano armati a casa mia per obbligarmi a pagare cambio cittadinanza e voi poveri pirla italiani resterete qui a morire colla merda fino al collo... ops... sono anchi io italiano purtroppo... sob sob ;-( ;-((

a id Commentatore certificato 26.10.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia in questo particolare momento storico non ha il profilo istituzionale proprio di una democrazia. Occorre l'impegno quotidiano di ciascn cittadino, sopattutto attraverso strutture nate dall'impegno civile, per difendere i valori dell'Italia liberale e repubblicana attualmente sviliti ed offesi dalla "classe dirigente" del Paese. PUR NON CONDIVIDENDO PIENAMENTE LA VENA ANTIPOLITICA STRISCIANTE NELLE MANIFESTAZIONI PROMOSSE DAL MOVIMENTO DI GRILLO SONO MOLTO SENSIBILE AI PROBLEMI DEL PAESE E APPOGGIO TOTALMENTE LE LEGGI DI INIZIATIVA POPOLARE PROPOSTE, per concludere QUALCUNO MI SA DIRE DOVE DEVO ANDARE A FIRMARE QUELLE TRE BENEDETTE PROPOSTE DI LEGGE?????????????????

walter angeli 26.10.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

************ ADESSO BASTA! ***********

NOI CI SIAMO DECISI A PASSARE DALLE CHIACCHIERE AI FATTI CONCRETI. VUOI ESSERE DEI NOSTRI?


1° FASE: VERIFICA ADESIONI

In collaborazione con www.partitopulito.blogspot.com stiamo cercando persone interessate a collaborare alla formazione di una Lista elettorale su scala nazionale.

Requisiti: onestà, serietà, motivazione, fiducia, volontà.

Inviare email: partitopulito@gmail.com specificando città, età e professione.

Partito Pulito 26.10.07 12:05| 
 |
Rispondi al commento

una domanda beppe: il tuo amico tonino ce l'ho sempre duro DiPietro, che cosa ne pensa e sopratutto cosa pensa di fare di questa legge? o è troppo impegnato a far cadere sto governo ed a trovare un accordo per mantenere le sue poltrone ed i suoi rimborsi elettorali (suoi, perchè il partito che rappresenta è tutto e solo suo) con il prossimo? sarebbe interessante sentire il suo verbo (anche una frase di soli infiniti)...

renato plati 26.10.07 12:03| 
 |
Rispondi al commento

TIRA E MOLLA TIPICAMENTE ALL'ITALIANA. NON ESISTE PRIMA VERGOGNA NEL PROPORRE LEGGI ASSURDE E POI NEL TENTARE DI AMMORBIDIRLE EMENDANDOLE (?), CAMBIANDOLE LEGGERMENTE PER INFINOCCHIARE LA GENTE, E ABBIATE IL CORAGGIO DELLE VOSTRE AZIONI!

agostino crocè Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 12:02| 
 |
Rispondi al commento

METTETE QUESTO INUTILE SIG.LEVI, MA CHI E'? IN CONDIZIONE DI NON NUOCERE, CIOE' ALL'OSPIZIO!!!

giuseppe tosatti Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 11:58| 
 |
Rispondi al commento

NON DICO BASTA CON I MESSAGGI SUL BLOG...

MA QUI' BISOGNA SCENDERE IN PIAZZA _ A MANIFESTARE CONTRO L'INVADENZA NELLA VITA PUBBLICA DI GENTE CHE HA GIA' UN PIEDE NELLA FOSSA E LA MANO SUL NOSTRO PORTAFOGLIO E SUL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI...

LUIGI IOVINO - www.luigiiovino.it

Luigi Iovino Commentatore in marcia al V2day 26.10.07 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Nel sequestro di Fabrizio Quattrocchi, Salvatore Stefio,Umberto Cupertino e Maurizio Agliana "ora non mi viene immente la data esatta del sequestro"fu detto che non fu pagata nessuna somma di denaro per il loro rilascio "almeno così sostenne il governo berlusconi" ebbene non fu così.Le trattative del loro rilascio furono seguite da un gruppo di uomini alla redazione del Corriere della Sera dove uomini del sismi e qualche giornalista seguirono le trattative per la liberazione degli ostaggi. Questi quattro italiani furono catturati da dei banditi e poi, causa l'incapacità di questi sequestratori di riuscire a organizzarsi, furono venduti a dei mercanti di baghdad "uomini molto influenti".Voglio ricordare che in irak è ancora presente un forte senso tribale e proprio questo garantisce ai membri della tribù di proteggersi a vicenda.Tornando a noi quando questi commercianti ebbero nelle loro mani questi 4 sfortunati contattarono attraverso associazioni italiane presenti in irak, uomini del sismi che si misero a lavoro.Il giorno prima della liberazione di questi ora mai 3 italiani (quattrocchi fu brutalmente assassinato) fu versata nelle mani di questi commercianti la bellezza di un milione di dollora (se la memoria non mi inganna). Eppure fu divulgata la notizia che nessun sequestro fu mai pagato.
Scritto da Shady Hamadi

Shady Hamadi 26.10.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

http://canali.libero.it/affaritaliani/culturaspettacoli/grillo2510.htm
E intanto sul sito di libero è la sesta volta che tentano di screditarti, nonostante gli insulti mandati dalla gente. Credo che questa volta abbiano disabilitato i commenti.
Siamo con te.

Alessandro Cascio 26.10.07 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono d’accordo con Grillo quando afferma che adesso in questo momento in Italia non c’è lavoro o per dirla come qualche politico il “BUON Lavoro”Attualmente noi non ne abbiamo, ora è solo deserto!
Secondo me il motivo è questo: la maggioranza dei Ricchi (intesi anche in modo impersonale come le “Lucifere”MULTINAZIONALI) sfruttano i poveri. I poveri io intendo tutte quelle persone che a differenza di altre (ricchi) non riescono ad arrivare a fine mese , non hanno la barca, hanno famiglia o sono zitelli, o divorziati per la prima , seconda , e terza volta, hanno la carta di credito,sono mono- reddito,precari , con mutuo o in affitto che poi è la stessa cosa, tutte quelle persone che hanno rate da pagare, assicurazione, tutti quelli che devono ogni giorno fare benzina x chè hanno il lavoro lontano da casa. I poveri(di mezzi) da che è nata sta terra sono sempre gli stessi! Ci potete riconoscere a 300.000 km, come la velocità della luce. Le caste l’ingiustizia oggi non è altro che tutto questo: HANNO mischiato le carte!!!! Non si capisce perché un giovane, un persona, che ha fatto sacrifici per specializzarsi in un lavoro o per studiare tanti anni, stringendo la cinghia x se e per la propria famiglia, deve competere con un’altra persona con gli stessi problemi non già in base alle capacità ma al COSTO che egli rappresenta.
Fino a quando i termini COSTI e RICAVI, saranno inscindibilmente legati alle persone fatte di carne pelle ed ossa, saranno sempre i ricchi che avranno la meglio sui poveri.
Ci dobbiamo svegliare!!!!tutte le cose che ci impongono come modello è lo stile dei ricchi, è il modo di agire, parlare ,comportarsi dei ricchi. .
Solo i ricchi negli ultimi anni hanno governato e ci governano tutt’ora. Le battaglie medioevali quelle moderne l’impero romano le due guerre non sono servite a nulla!!! Il tempo, le esperienze, non ci sono servite, se tutte le ingiustizie si ripetono e si perpetuano nuovamente ai danni dei più deboli.

Salvatore Tafuto Commentatore certificato 26.10.07 11:50| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta colpa del feedback.
Tutti concordiamo che la classe politica nella sua interezza fa pena, e bada esclusivamente al suo interesse personale.
La mia idea è che tutto ciò sia il risultato di tanti voti con il naso turato, tanti voti dati solo per partigianeria e tifoseria.
Purtroppo noi italiani siamo troppo tifosi in politica. E leggendo i post sul blog se ne trovano parecchi esempi.
La mia sensazione è che questa tifoseria porta che ad ogni elezione sia eletta grazie ad un piccolo spostamento di voti al centro ed al tempo stesso all'astensione dei delusi che avevano votato il precedente governo.
Questo fa si che in Parlamento, pur cambiando la maggioranza, la gran parte di chi vi si siedeva nella precendete legislatura, vi rimane anche se ha perso.

E se un politico rimane al suo posto sia che vince sia che perde, perchè dovrebbe essere stimolato a darsi da fare per quel popolo che tanto lo elegge a prescindere?

In pratica il popolo italiano non da feedback

Perchè non fa: "Mi hai deluso, voto per un altro, faccio in modo che non ti siedi più li"

Se i politici avessero questo stimolo, sia vincitori che perdenti si darebbero da fare e avrebbero ben altro contegno... ma questo stimolo non ce l'hanno e così si dedicano a comitati di affari ecc.

Questo governo ha deluso chiunque, andassimo alle elezioni credete che non verranno rieletti per la maggior parte?

Sicuramente una marea di italiani troveranno mille giustificazioni per votarlo lo stesso.

E allora perchè mai Fassino non dovrebbe pensare più alla banca che alle pensioni, ecc. ecc.

E dall'altra parte nel cdx funzionando le cose nella stessa maniera, non sarà lo stesso non essendoci alcun monito per i politici che sbagliano?

Io penso che noi italiani dovremmo interrogarci su questo e soprattutto cambiare questo.

Mastella, tranquilli che verrà votato ancora.

E così via.

Non ci credete? 2 Governi Prodi! 2 governi Berlusconi (e magari il 3 a breve).... sempre gli stessi.

Mauro L. 26.10.07 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sempre più sconcertata dalla ns classe politica....perchè non incominciamo TUTTI a scrivere a loro, sul sito del parlamento/senato?? forse se iniziano a ricevere migliaia di mail di gente che è stufa del loro modo di fare si rendono conto di quanto siano distanti dalle VERE esigenze dei loro elettori

CRISTINA ROCCO 26.10.07 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Nel sequestro di Fabrizio Quattrocchi, Salvatore Stefio,Umberto Cupertino e Maurizio Agliana "ora non mi viene immente la data esatta del sequestro"fu detto che non fu pagata nessuna somma di denaro per il loro rilascio "almeno così sostenne il governo berlusconi" ebbene non fu così.Le trattative del loro rilascio furono seguite da un gruppo di uomini alla redazione del Corriere della Sera dove uomini del sismi e qualche giornalista seguirono le trattative per la liberazione degli ostaggi. Questi quattro italiani furono catturati da dei banditi e poi, causa l'incapacità di questi sequestratori di riuscire a organizzarsi, furono venduti a dei mercanti di baghdad "uomini molto influenti".Voglio ricordare che in irak è ancora presente un forte senso tribale e proprio questo garantisce ai membri della tribù di proteggersi a vicenda.Tornando a noi quando questi commercianti ebbero nelle loro mani questi 4 sfortunati contattarono attraverso associazioni italiane presenti in irak, uomini del sismi che si misero a lavoro.Il giorno prima della liberazione di questi ora mai 3 italiani (quattrocchi fu brutalmente assassinato) fu versata nelle mani di questi commercianti la bellezza di un milione di dollora (se la memoria non mi inganna). Eppure fu divulgata la notizia che nessun sequestro fu mai pagato.
Scritto da Shady Hamadi

Shady Hamadi 26.10.07 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più sconcertata dalla ns classe politica....perchè non incominciamo TUTTI a scrivere a loro, sul sito del parlamento/senato?? forse se iniziano a ricevere migliaia di mail di gente che è stufa del loro modo di fare si rendono conto di quanto siano distanti dalle VERE esigenze dei loro elettori

CRISTINA ROCCO 26.10.07 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Nel sequestro di Fabrizio Quattrocchi, Salvatore Stefio,Umberto Cupertino e Maurizio Agliana "ora non mi viene immente la data esatta del sequestro"fu detto che non fu pagata nessuna somma di denaro per il loro rilascio "almeno così sostenne il governo berlusconi" ebbene non fu così.Le trattative del loro rilascio furono seguite da un gruppo di uomini alla redazione del Corriere della Sera dove uomini del sismi e qualche giornalista seguirono le trattative per la liberazione degli ostaggi. Questi quattro italiani furono catturati da dei banditi e poi, causa l'incapacità di questi sequestratori di riuscire a organizzarsi, furono venduti a dei mercanti di baghdad "uomini molto influenti".Voglio ricordare che in irak è ancora presente un forte senso tribale e proprio questo garantisce ai membri della tribù di proteggersi a vicenda.Tornando a noi quando questi commercianti ebbero nelle loro mani questi 4 sfortunati contattarono attraverso associazioni italiane presenti in irak, uomini del sismi che si misero a lavoro.Il giorno prima della liberazione di questi ora mai 3 italiani (quattrocchi fu brutalmente assassinato) fu versata nelle mani di questi commercianti la bellezza di un milione di dollora (se la memoria non mi inganna). Eppure fu divulgata la notizia che nessun sequestro fu mai pagato.
Scritto da Shady Hamadi

Shady H. Commentatore certificato 26.10.07 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Nel sequestro di Fabrizio Quattrocchi, Salvatore Stefio,Umberto Cupertino e Maurizio Agliana "ora non mi viene immente la data esatta del sequestro"fu detto che non fu pagata nessuna somma di denaro per il loro rilascio "almeno così sostenne il governo berlusconi" ebbene non fu così.Le trattative del loro rilascio furono seguite da un gruppo di uomini alla redazione del Corriere della Sera dove uomini del sismi e qualche giornalista seguirono le trattative per la liberazione degli ostaggi. Questi quattro italiani furono catturati da dei banditi e poi, causa l'incapacità di questi sequestratori di riuscire a organizzarsi, furono venduti a dei mercanti di baghdad "uomini molto influenti".Voglio ricordare che in irak è ancora presente un forte senso tribale e proprio questo garantisce ai membri della tribù di proteggersi a vicenda.Tornando a noi quando questi commercianti ebbero nelle loro mani questi 4 sfortunati contattarono attraverso associazioni italiane presenti in irak, uomini del sismi che si misero a lavoro.Il giorno prima della liberazione di questi ora mai 3 italiani (quattrocchi fu brutalmente assassinato) fu versata nelle mani di questi commercianti la bellezza di un milione di dollora (se la memoria non mi inganna). Eppure fu divulgata la notizia che nessun sequestro fu mai pagato.
Scritto da Shady Hamadi

Shady H. Commentatore certificato 26.10.07 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono d’accordo con Grillo quando afferma che adesso in questo momento in Italia non c’è lavoro o per dirla come qualche politico il “BUON Lavoro”Attualmente noi non ne abbiamo, ora è solo deserto!
Secondo me il motivo è questo: la maggioranza dei Ricchi (intesi anche in modo impersonale come le “Lucifere”MULTINAZIONALI) sfruttano i poveri. I poveri io intendo tutte quelle persone che a differenza di altre (ricchi) non riescono ad arrivare a fine mese , non hanno la barca, hanno famiglia o sono zitelli, o divorziati per la prima , seconda , e terza volta, hanno la carta di credito,sono mono- reddito,precari , con mutuo o in affitto che poi è la stessa cosa, tutte quelle persone che hanno rate da pagare, assicurazione, tutti quelli che devono ogni giorno fare benzina x chè hanno il lavoro lontano da casa. I poveri(di mezzi) da che è nata sta terra sono sempre gli stessi! Ci potete riconoscere a 300.000 km, come la velocità della luce. Le caste l’ingiustizia oggi non è altro che tutto questo: HANNO mischiato le carte!!!! Non si capisce perché un giovane, un persona, che ha fatto sacrifici per specializzarsi in un lavoro o per studiare tanti anni, stringendo la cinghia x se e per la propria famiglia, deve competere con un’altra persona con gli stessi problemi non già in base alle capacità ma al COSTO che egli rappresenta.
Fino a quando i termini COSTI e RICAVI, saranno inscindibilmente legati alle persone fatte di carne pelle ed ossa, saranno sempre i ricchi che avranno la meglio sui poveri.
Ci dobbiamo svegliare!!!!tutte le cose che ci impongono come modello è lo stile dei ricchi, è il modo di agire, parlare ,comportarsi dei ricchi. .
Solo i ricchi negli ultimi anni hanno governato e ci governano tutt’ora. Le battaglie medioevali quelle moderne l’impero romano le due guerre non sono servite a nulla!!! Il tempo, le esperienze, non ci sono servite, se tutte le ingiustizie si ripetono e si perpetuano nuovamente ai danni dei più deboli.

Salvatore Tafuto Commentatore certificato 26.10.07 11:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/724.

I post di altri blog che fanno riferimento al post L'articolo 7 della Levi-Prodi:

» Fa discutere il disegno di legge Levi-Prodi da Market66 Blog
Anzi, fa ridere. Ridono di noi (Italiani) e del nostro governo “di legislatori ottuagenari” eletto “da pensionati settantenni” un po’ dovunque. Il disegno di legge - a firma Ricardo Franco Levi - è stato approvato, in da... [Leggi]

25.10.07 12:32

» Grillo sulla luna da Globali
Nei giorni in cui si iniziano a contare le ore che mancano alla crisi di governo e alle (probabili) nuove elezioni, Beppe Grillo scrive un post fuori dal mondo in cui, tra l’altro, suggerisce a Prodi di “pubblicare prima le proposte del Con... [Leggi]

25.10.07 12:45

» Legge sull'editoria Levi-Prodi. Se passa chiuderan da http://www.lineagoticafight.blogspot.com/
Un grave provvedimento richia di portare alla censura la libertà di informazione in Internet. Un disegno di legge varato dal Consiglio dei Ministri, che passerà in Parlamento, chiederà a tutti coloro che hanno un sito internet, anche piccoli blog (co... [Leggi]

25.10.07 12:56

» Why We Fight (2) da The NuB
(ANSA) - ROMA, 24 OTT - Il sottosegretario Ricardo Levi ha proposto un ‘comma aggiuntivo’ al ddl di riforma dell’editoria che esclude i blog dall’articolo 7. La norma impone l’iscrizione al Registro operatori della com... [Leggi]

25.10.07 13:47

» Why We Fight (2) da The NuB
(ANSA) - ROMA, 24 OTT - Il sottosegretario Ricardo Levi ha proposto un ‘comma aggiuntivo’ al ddl di riforma dell’editoria che esclude i blog dall’articolo 7. La norma impone l’iscrizione al Registro operatori della com... [Leggi]

25.10.07 13:47

» Why We Fight (2) da The NuB
(ANSA) - ROMA, 24 OTT - Il sottosegretario Ricardo Levi ha proposto un ‘comma aggiuntivo’ al ddl di riforma dell’editoria che esclude i blog dall’articolo 7. La norma impone l’iscrizione al Registro operatori della com... [Leggi]

25.10.07 13:47

» INTERNET TAX…PARTE SECONDA da Rabbia made in me [ blog ] - La rabbia che ci nasce dentro
Come annunciato qualche giorno fa…ci vogliono tassare il blog! Ebbene, punto informatico, qualche giorno fa, ci informava sui dettagli presunti della internet tax! L’oramai famoso testo del ddl approvato il 12 ottobre dal nostro “scal... [Leggi]

25.10.07 13:57

» TU BLOGGHI??? ORA PAGHI!!! da Rabbia made in me [ blog ] - La rabbia che ci nasce dentro
Mi stanno veramente girando a mille…ora ecco anche l’INTERNET TAX!!! Il consiglio dei ministri del 12 ottobre ha deciso di succhiare l’ultimo centesimo anche al bloggher!!! Se vuoi il tuo blog paghi la tua “INTERNET TAX e ti is... [Leggi]

25.10.07 13:58

» Pagliacci nel mondo, Pagliacci in Calabria da Dark Fender's blog
Dopo la notizia della modifica (non cancellazione) dell'ormai celeberrimo articolo 7 della Levi-Prodi, che prevede l'esonero dell'iscrizione al ROC per i siti o blog che non fanno parte del registro del lavoro !?(ed i google adsense?), rendendoci anc... [Leggi]

25.10.07 15:52

» Una pessima figura planetaria da Qui Livorno Libera - VideoBlog
Un bell’articolo del Times sul caso dell’articolo sul disegno di legge Levi Prodi che riguarderebbe i blog ci fà capire che con internet e la globalizzazione certe figure diventano planetarie… A geriatric assault on Italy’s blo... [Leggi]

25.10.07 19:11

» La tassa sul Web 2.0 da Energy is life
Manifestiamo il nostro disappunto contro il disegno di legge “Levi-Prodi“, poichè limiterebbe la libertà di espressione. Per saperne di più: Blog di Beppe Grillo Disegno di legge del 3 Agosto 2007 ... [Leggi]

26.10.07 15:23

» Il mio blog è un' organizzazione imprenditoriale? da IL PARERE di G.Tonetti
Il 24 ottobre la legge "censura Internet" Levi-Prodi ha cominciato il suo iter parlamentare approdando alla Commissione cultura della Camera. Ricardo Franco Levi, il principale responsabile del discusso disegno di legge approvato il 12 ottobre nel Co... [Leggi]

27.10.07 21:10