Liste civiche/1

Il V-Day a Faenza

Ho passato due settimane dagli avvocati prima di capirci qualcosa delle liste civiche. Guardate cosa mi tocca fare. Da oggi parto con il primo post e a breve lancerò un sito dedicato con ogni possibile tipo di informazione.
Le liste civiche, il virus della democrazia partecipativa, sono una grande possibilità di riformare, forse rifondare, il Paese.
Ho già scritto, e lo ripeto, che non intendo formare partiti politici. Il mio impegno nei prossimi mesi sarà quello di promuovere attraverso il blog e con un simbolo le liste civiche che avranno i requisiti che riporto insieme agli impegni che dovranno assumersi.

Requisiti:
1. All'atto della loro candidatura e nel corso dell’intero mandato elettorale, i candidati non dovranno essere iscritti ad alcun partito o movimento politico
2. Il candidato non dovrà avere riportato sentenze di condanna in sede penale, anche non definitive, né avere procedimenti penali in corso al momento della propria candidatura
3. Il candidato non dovrà avere assolto in precedenza più di un mandato elettorale, a livello centrale o locale, a prescindere dalla circoscrizione nella quale presenta la propria candidatura
4.Ogni candidato dovrà risiedere nella circoscrizione del Comune o della Regione (a seconda che si tratti di elezioni comunali o regionali) per il quale intende avanzare la propria candidatura

Impegni:
1. Ogni candidato si impegna a rimettere il mandato elettorale ricevuto, nel caso in cui, nel corso del suo svolgimento perda o si dimostri non abbia posseduto fin dall’origine uno o più dei requisiti minimi sopra descritti. In mancanza, l’intera lista perderà il diritto di qualificare la propria attività con la certificazione del blog
2. All’atto della propria candidatura, la lista provvederà a pubblicare in Rete, in un apposito ed adeguato spazio web, l’elenco dei componenti ed il loro curriculum vitae secondo uno standard che andremo a definire, con il proprio programma di governo ed istituirà contemporaneamente un blog aperto a tutti i cittadini che consenta il libero scambio di opinioni e critiche con i componenti della lista civica
3. La lista non potrà associarsi ad altri partiti o liste, se non certificate dal blog, per governare il Comune o la Regione

Date i vostri contributi e suggerimenti ai punti esposti con un commento (ad esempio quali informazioni deve contenere il curriculum vitae dei candidati).
Pubblicherò le modalità per il rilascio dell’attestazione, simbolo, conferimento del diritto all’uso dello stesso con limiti e termini di utilizzo nei prossimi giorni.

Ps.Clicca la foto della "mastellamobile" per vedere tutte le fotografie su Flickr. Pubblicate, pubblicate...
mastellamobile.jpg

Postato il 10 Ottobre 2007 alle 15:19 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
Commenti (1573) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico
| La Settimana | Trackback (9)
Tags: faenza, liste civiche, mastellamobile, v-day

Commenti

 

quali sono le modalità per il rilascio dell’attestazione, simbolo, conferimento del diritto all’uso dello stesso con limiti e termini di utilizzo? qualcuno mi invia il link relativo? Corrado Ferrareis da Molfetta - Iscritto ai meetup della città di Molfetta

Corrado F., Bisceglie Commentatore certificato 16.10.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
concordo su tutto, tranne sul punto nel quale si vieta l'iscrizione a qualsiasi altro movimento politico. Ritengo che, a differenza degli altri partiti, L'IDV sia l'unico partito di cui c si possa fidare. Gli ideali dell'Idv e dei meetup (del quale faccio parte) sono uguali. Perchè magari non avviare una collaborazione e creare una lista civica "Meetup e Italia dei Valori"?

Luca Nuvoli 30.04.08 19:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

caro Beppe.sono un aragazzo di 30 anni,lavoro come operaio in una grande azienda automobilistica quali la FIAT,e' mai possibile che tutti ci lamentiamo e mai nessuno fa nulla per dare la possibilità a questa nostra italia di rinascere veramente,vorrei fondare una grande associazione di giovani,un grande gruppo che riesca a smuovere un po' la situazione drammatica italiana,possibile mai che i nostri politici facciano tutto quello che gli passa per la testa e noi tutti li a guardare imbambolati?possibile mai che il motto dell'italiano e'"armiamoci e partite"ovviamente armiamoci detta simbolicamente....destra o sinistra premetto che io sono di sinistra...sempre gli stessi visi pronti li a governare per il loro bene...ad arricchire i loro stipendi e interessi...voglio contribuire a cambiare l'italia assieme a tanti altri giovani che sicuramente la pensano come me.....uniamoci e vinceremo....basta a tutto....ricordiamoci che il futuro siamo noi giovani ed e' nostro dovere salvare l'italia da questi ladri politici!!!!un saluto a tutti.....Enrico.

enrico bucca 26.04.08 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che noi Italiani siamo cosi stupidi a non vedere che tutti questi Politici di tutti i colori,mangiano ,bevono e se la godono sulle spalle nostre.Dobbiamo fare la cosa più saggia non andare più a votare.Ieri sera per sbaglio hò visto un reportage su La7 dove parlava di Finanziamenti ai partiti, cose allucinanti spesi 5 milioni di Euro ,finanziati da NOI!!! 35 Milioni di Euro e questo solo per un singolo partito,quando poi il pomeriggio non è stato firmato il contratto degli enti Pubblicì dove si dava una miseria ai lavoratori.Questa Signori Miei è una Politica di Merda.

Peruzzi Romolo Commentatore in marcia al V2day 09.04.08 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, oggi gironzolando nella rete ho visto un Video fatto a Luttazzi in una università Fiorntina, ha spiegato ciò che ha subito e le tecniche adottate dai nostri dipendenti. e' un video di 107 min. che fa venire i brividi. Penso che sia una buona idea far dire due cose a Luttazzi nel prossimo V-Day. Dopo la delusione di questa "sinistra" o centro sinistra ho deciso di non votare, in 24 anni è la prima volta che non voto.

Silvano Forzatti Commentatore certificato 16.03.08 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti,
è da tempo che seguo in silenzio ma con interesse sempre più crescente tutte le tue iniziative. Oggi ho letto il commento sulla legge elettorale che condivido pienamente ed in particolare mi ricordo del profondo rancore che provai nei confronti di quei parlamentari che, nel 2006, approvarono quella legge "PORCATA" infischiandosene del referendum e delle indicazioni di popolo. La sensazione ed ora, dopo quanto affermato dal Presidente della Corte dei Conti Tullio Lazzaro, la certezza che lo Stato sia al completo sfascio ed in mano a dei delinquenti infiltratisi nella politica ed in tutte le istituzioni di ogni ordine e grado genera nella gente un grave senso di impotenza e rassegnazione. A questo dobbiamo reagire assolutamente rendendo visibile anche fisicamente "LA RETE DEL GRILLO" e soprattutto propagandando nelle piazze attraverso dei cartelli tutte le proposte in modo che esse arrivino a tutti i cittadini(la stragrande maggioranza) che non fanno uso di internet o che non hanno ancora visitato il tuo sito. Per questo propongo di creare dei "centri di incontro spontanei" in tutte le medie e piccole città dove ogni partecipante si organizza per portare dei volantini autoprodotti (o meglio preparati dal sito e stampati) da distribuire per diffondere l'informazione.
Inoltre in questo frangente credo che il tuo esposto alla Corte Costituzionale vada consegnato, nel brevissimo tempo, con il sostegno popolare. Propongo, perciò, che tutti quelli che si sentono derubati della volontà popolare e credono che sia ora di darsi una mossa vengano con te a fare "una passeggiata" per le vie di Roma passando anche davanti al palazzo della Consulta.

Giuseppe Bonvecchi 07.02.08 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti,
l'altro giorno sono stato a dusseldorf.Non è la prima città che ho visitato per lavoro o per piacere insomma ho avuto modo di conoscere diversi posti.Io e il mio amico saverio appena arrivati in stazione dall'aeroporto con un trenino puntuale abbiamo proseguito uscendo verso la fermata del tram che ci avrebbe portati in albergo.Ma è successa una cosa strana.C'era un silenzio o forse sarebbe meglio dire non c'era rumore benchè vicino alla stazione.Credevamo di essere capitati in un giorno di festa insomma ci siamo fatti delle domande su come mai fosse tutto così calmo.erano le 15 di venerdi ed era invece un giorno del tutto normale.Cosìci siamo guardati meglio intorno e ci siamo accorti di una cosa molto semplice:c'era poco traffico.Così ci è venuto voglia di andare a piedi nonostante i servizi pubblici contavano di metrò,treni,pullmann,tramm,skytrain e taxi low cost.Santo cielo non eravamo alle maldive o in alto adige eravamo nel centro di dusseldorf e ci è venuto contemporaneamente il desiderio di camminare in una città pulita,civile,con spazi ludici all'aperto,col rispetto dei pedoni,con l'assenza di clacson,giardini, gente serena e disponibile che ci dava indicazioni quasi fossimo i benvenuti.Questo senso di civiltà mi ha fatto riflettere e mi ha fatto riflettere anche vederli tutti li alle 17 nelle birrerie mischiarsi dopo una giornata di lavoro infischiandone di chi sono io e chi sei tu.
Certo non lo sto portando come modello non volgio dire questo ma noi noi italiani non ci vogliamo più bene ed il riflesso lo vediamo ogni giorno nel traffico in ufficio in amore e anche in politica.Mi è venuta un po di tristezza e talvolta Beppe quando vedo quei film inizio anni 70 la sensazione che provo è di nostalgia per quel senso di ironia e amore che abbiamo smarrito.E ti voglio dire che la tecnologia ha anche un suo peso perchè l'abbiamo usata male noi quì...
E' tutto troviamo un modo di dare coraggio e felicità alla gente che è disillusa.

maurizio volpe 30.01.08 13:21| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe sono un giovane sostenitore della cosiddetta "antipolitica". Apprezzo il tuo coraggio di esporti in piazza davanti a migliaia di persone. Ma visto che questa mia generazione di giovani non è interessata minimamente ai problemi del nostro belpaese, pensavo fosse giusto che magari potresti anche tenere comizi nelle scuole, visto che dovremmo essere noi giovani i primi a dire "Vaffan...". Inoltre espongo il mio sostegno per le tue proposte, ma dissenso per il punto in cui fissi il limite alle due legislature.

Luca Nuvoli 29.01.08 01:04| 
 |
Rispondi al commento

sono con voi,pronto a condividere il vs. progetto, per un' italia libera dal parassivismo politico, che è fatto di malavitosi clientilismo, e perchè no anche ladri. saluti giopetral

giovanni petralia 25.01.08 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti....
Sono un ragazzo di 25 anni stufo di essere amministrato dalla massoneria del mio paese e vorrei creare una lista civica con i requisiti dati da Beppe.
Non avendo nessuna esperienza al riguardo, chiedo aiuto a chiunque risieda ad Assemini è sia interessato.
Il mio contatto è:
elia.soddu@tiscali.it
Così iniziamo a muoverci visto che il tempo stringe
Nel caso si stia già provvedendo alla formazione della lista sapiate che troverete in me un valido aiuto.
Aspetto d'essere contattato....
Grazie Beppe per lo spazio che hai creato

Elia Soddu Commentatore certificato 19.01.08 17:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, ti seguo da diverso tempo e sono pienamente daccordo su tutto quello che dici.sono diversi anni che ormai non voto piu, perche non mi sento rappresentato da nessuno di questi signori.sono un artigiano con i COGLIONI PIENIe con la pazienza ormai ridotta ai minimi termini.il pensiero che mi turba e quello di affidare nelle mani loro tutte le mie fatiche e una cosa che mi sta distruggendo. io come prima cosa farei un bello sciopero fiscale, NON CACCIAMO PIU UN EURO DI TASSE. io vorrei tanto darti una mano, sono di terracina provincia di latina, e se tu hai altri contatti nel mio paese mi farebbe piacere venirne a conoscenza per poter preparare insieme una lista per le prossime elezioni, o quanto meno iscrivermi. certo del tuo aiuto ti saluto e viva la liberta.

piero vanni 19.01.08 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe , non so se sono in ritardo........ma vorrei potermi candidare nelle tue liste civiche, quindi dove becco ulteriori inrormazioni in merito?

grazie

marco

marco diegoli 16.01.08 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto le domande fatte al 6 gennaio, nella speranza che qualcuno risponda.
Vorrei conoscere se sta procedendo la promozione di liste civiche comunali e quali sono i requisiti richiesti.
Il mio comune, Villafranca/VR, è commissariato dall'11 settembre 2007 e a primavera partirà la campagna elettorale.

Elìa Di Giovine (portavoce Comitati Antirumore aereo e Antitrraffico - inserito nel meetup del gruppo Amici di Villafranca-)

Elìa Di Giovine 14.01.08 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto una condanna inferiore a 2 anni. La legge mi ha riconosciuto l'estinzione del reato. Secondo te, caro beppe io ho i requisiti per iscrivermi nelle tue liste?

giancarlo mele 11.01.08 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

Potresti chiarirci le motivazioni che stanno alla base del requisito numero 4 (residenza nel Comune o nella Regione in cui ci si candida?).
Saluti

Alano Doc Commentatore certificato 07.01.08 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Dai Comuni si deve ripartire a fare politica."
Caro Beppe.
il 10 ottobre u.s. annunciasti di voler pormuovere attraverso il blog e con un simbolo le liste civiche che avranno i requisiti che riporto insieme agli impegni che dovranno assumersi.
Quali sono i requisiti e gli impegni? (non sono riuscito a trovarli)
A Villafranca (VR) c'è il Commissario dall' 11 settembre 2007 e in primavera ci saranno le elezioni comunali.
Sto promuovendo l'idea di una "lista civica -vera- indipendente dai partiti" che si batta principalmente sulle priorità per superare le emergenze smog (centro storico penalizzato dal traffico della S.R. n.62 VR-MN) e ospedale (non ancora funzionante dopo il rogo del 2003).
L'iniziativa dovrebbe partire nelle prossime settimane con un sondaggio-patto pro lista civica indipendente.
Attendo un cortese riscontro.

Elìa Di Giovine (Portavoce comitati civici)

Elìa Di Giovine 06.01.08 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Mastella in foto sembra un bambino che sta facendo il bagnietto ma per lavare tutte le sue colpe c e ne vorra tanta di acqua e sapone!!!!

Fabien V. Commentatore certificato 03.01.08 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari Amici,
siamo tutti convinti che per "resettare" l'attuale situazione politico/economica italiana sia necessario cominciare a livello capillare, quindi le liste civiche rappresentano uno dei primi tasselli. Con questa convinzione intendo dare il mio contributo anche se abito in piccolo paese del Lazio: Castel Madama. Siamo un piccolo nucleo, ma le Liste saranno comunque un momento di aggregazione importante.
Buon anno a tutti!

Francesco Rodolico 31.12.07 16:56| 
 |
Rispondi al commento

certo è che bisogna metterci del tuo e non aspettare che altri lo facciano,che Grillo faccia battaglie condivise è bene per chi vuole un pò di pulizia ambientale.( proporrei termo valorizzatori per corrotti ladri e quantatro se non temessi che da come sono marci lo fondessero)comunque alla fine cè anche gente perbene che si ritrova e vuole vivere in un paese bellissimo come il nostro in serenità.ciao a tutti e auguri di cuore

Annibale B. Commentatore certificato 20.12.07 12:55| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe sono un ragazzo napoletano di 35 anni, svolgo l' attivitq' di mediatore creditizio, vorrei dirti che mi vergogno di vivere in quesia citta' dove regna l' immondizia e la deliquenza. vorrei fare qualcosa per la citta'ma contemporaneamente mi domando ma dove sono i magistrati dove è la polizia dove sono i politici.Anche mia figlia di 7 anni capisce che il problema della campania è la camorra, purtroppo ci vorrebbero 1.000 roberto saviano ma ne abbiamo uno solo.
Ti prego di dedicare un po' di spazio al problema rifiuti in quanto dopo aver visto l'altra sera la trasmissione su la7 ho paura anche di uscire di casa.
Puoi divulgare alcuni passaggi salienti sul sito .
Vorrei fare qualcosa per la mia citta' insieme a te ed altri ragazzi che come me sono arrivati a vergognarsi di vivere a napoli dove chi è educato ed onesto passa per fesso e chi è delinquente e disonesto passa per dritto.
La cosa che piu' mi sconcerta non sono i politici e le istituzioni ma soprattutto la gente napoletana che da oltre 20 anni vota sempre bassolino e company pur non avendo ottenuto niente, purtroppo a napoli siamo tornati ai tempi di de lorenzo e company, infatti oggi se sei amico di quella parte politica ottieni tutto e te ne fotti della citta' che va a rotoli.
Il mio sogno è di svegliarmi domani mattina e trovare una citta' nuova, pulita e soprattutto con politici nuovi.
Ti prego scendi in politica ed aiutaci ti garantisco l' appoggio di molti giovani, vorrei in futuro questo governo:

beppe grillo presidente del consiglio
roberto saviano ministro degli interni
de magistris ministro della giustizia
di pietro ministro lavori pubblici
veronesi ministro salute
economia e finanza travaglio

santoro ministro della difesa


luca g. Commentatore certificato 19.12.07 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Pace e bene a tutti.

Caro Beppe,
a che punto è il sito sulle liste civiche?
Le elezioni amministrative sono alle porte e sarebbe opportuno avere una piattaforma comune da accettare e condividere. Leggendo qua e là nel blog e su Cervello 2.0 mi sembra che ci sia un po’ di confusione su se e chi, come e quando possa partecipare alla formazione delle liste civiche.
Non sarebbe male chiarire in termini generali, ma semplici e sintetici, i principi e gli obiettivi sociali, politici ed economici che ogni singolo gruppo debba accettare per poter utilizzare un simbolo comune a tutti.
So che è un compito difficile ed ingrato… ma hai voluto la bicicletta? …….
Presentarsi alle elezioni come parte di un movimento d’opinione e di azione nazionale, infatti, rafforzerebbe l’impatto che ciascuna lista può avere sull’elettorato. Ma dobbiamo remare tutti nella stessa direzione. Per spazzare via la casta occorre uno tsunami, ma se l’onda si spezza in mille rivoli, ognuno per conto suo, non smuoveremo neanche un sasso!
Ho letto anche di meet up che prendono le distanze da eventuali liste civiche. Padronissimi di farlo. Anzi, in effetti condivido il principio secondo il quale il blog sia e debba rimanere un punto di incontro in cui chiunque possa esprimere le proprie idee, anche in dissenso con gli altri.
Ma quando si parla di liste elettorali si parla di azione. E se vogliamo veramente cambiare le cose bisogna prendere posizione e assumersi le proprie responsabilità. E’ chiaro che chi entrerà nelle liste dovrà porsi contro le lobbies e le mafie locali con tutti i rischi sociali ed economici che ne possono derivare, per sé, per la sua famiglia, per il suo lavoro. Proprio per questo deve avere il massimo supporto possibile sia a livello locale che nazionale. Del resto chi non accetterà questa impostazione sarà libero di continuare a chiacchierare sul blog, magari nascondendosi dietro uno pseudonimo o un nickname.

Giovanni Nocella Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.12.07 16:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
prima di tutto un grazie per le battaglie di cui ti fai carico; ricordo ancora la tua esternazione in un tuo spettacolo "voi ridete, ma dovreste piangere".
Facevo una riflessione sulle ultime novita di quella meravigliosa classe politica di fossili che dirige questo paese....hanno congelato i loro stipendi per 5 anni.... Congelato? e allora euforico per questa grande notizia, mi sono preso la briga di verificare gli stipendi degli Euro parlamentari e SORPRESA, i nostri percepiscano uno stipendio circa il doppio di tutti gli altri.
Bhe ma la vita in Italia costa il doppio e loro devono dare un immagine decorosa dell'Italia e poco importa se trasferiamo i magistrati per non farli indagare o se i nostri parlamentari insorgono perche "baffino" è stato intercettato senza chiedere l'autorizzazione.Che diamine che c'e frega dei contenuti dell'intercettazioni, il problema non sta nei contenuti "mostruosi" delle conversazioni ma nel fatto che è venuta meno la tutela della privacy. E allora via i nostri pseudogiornalisti si scagliano contro i magistrati, insorgono contro un diritto violato nei confronti di un potente, e poco importa se i "diritti" vengono violati nei confronti dei cittadini...queste cose non fanno notizia.

Bruno Pallone 17.12.07 13:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sei un grande se ti posso dare un consiglio mettiti in politica e gli facciamo cagare sotto a questi che di noi poveri operai non gli interessa niente vogliono solo arrricchire le loro tasche alla faccia nostra,se dovresti veramente farlo tu ai il voto di tutti gli Italiani che vivono di stipendio ....Siamo veramente tanti.
Ciao e continua cosi.

paolo martinelli 14.12.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe...io ho appena 18 anni ma di politica ne capisco forse anche troppo...sono un ragazzo che un giorno mira a farsi una famiglia e formarsi una vita, quella vita che noi tutti ci meritiamo (forse tutti). Spero solo che la situazione nel nostro paese cambi perchè fa letteralmnente schifo e che il mio sogno si avveri e se questo sarà possibile sarà grazie alle persone come te che hanno le palle di dire le cose come stanno...sei stato l'unico che ha fatto rabbrividire e vorgognare questi stronzi che ci governano sia a destra, sinistra che in centro...grazie Grande Beppe...noi italiani ti saremo grati comunque le cose vadano!!!!!! CONTINUA SEMPRE COSì

Marco Trivilino 13.12.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe...scusami se ti do del tu ma ti considero un amico anche se nn ti conosco,appoggio le tue idee e la tua grinta.anche io sono piena di grinta e soprattutto incazzata x tutto quello che succede nel nostro paese.volevo chiederti come potere aiutare attivamente.
aspetto tue notizie.
a presto.
sara.

sara cardillo 13.12.07 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Potrei continuare ad elencare le malefatte di questi ladri legalmente "coperti", ma vi rimando agli articoli e ai libri di Marco Travaglio.
Concludo sempre più stanco e sempre più incazzato.
Sono sicuro che presto cambieranno le cose.
Io comincio a muovermi... approfittatevi di me.

;)

Marco Di Agostino 13.12.07 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Stanco?!?! Sì, lo sono. Lo sono per me che da 30anni lavoro e ho 2-3 anni di contributi versati, lo sono perchè sono "capace", mai genuflesso e quindi sempre incazzato. Sono lì da sempre ad osservare (incazzarmi e lamentarmi) ma senza fare mai niente, ti seguo da sempre e sempre con passione, le tue battaglie, le tue sfide. Ora c'è la possibilità di fare ed io sono qui a propormi.
Cosa devo fare (assieme a te e tutti voi) x creare ed organizzare il modo di pulire questo porcaio di Parlamento e Camera, sperando che qualcuno non s'offenda come a Ballarò ieri l'altro quando ho assistito ad una bacchettata da parte di una proff.ssa ai politici (gestori della cosa pubblica) sulla loro incapacità ad essere politici stessi a causa della lontananza dai problemi VERI del POPOLO e mi ha meravigliato che incazzato e sdegnato un parlamentare della sinistra lamentava che tra i politici ci sono ANCORA persone "sane" e quindi era solo qualunquismo vomitare incapacità a tutto tondo....
Dove sono questo politici sani???
Può fare dei nomi?
Non vuol dire che essere meglio di Berlusconi & C. sia sinonimo di sana politica.
Io non ci credo.
Perchè altrimenti avreste fatto le cose SANE e GIUSTE da fare in questo periodo di governo:
1) Il conflitto d'interessi.
2) Le unioni di fatto.
3) Mandare a fare in culo Mastella con tutti i mastellini e far cadere questo governo che fa un passo in avanti e tre indietro e che non serve a niente, NIENTE!!!
4) Parteggiare x i vari De Magistris, Forleo e tutti quelli che la giustizia la vogliono.
Io ho sperato e spero di vederne uno, invece niente, quel parlamentare sa bene che al suo fianco siedono delinquenti, che Andreotti è un mafioso colluso con la politica (o viceversa), che il suo collega Mastella (e non solo lui) gode magnificamente dei benefit da casta concessi (aerei, acquisto di appartamenti a costi irrisori, ecc.) e che ricusa i magistrati che DEVONO perseguirlo.

Marco Di Agostino 13.12.07 14:50| 
 |
Rispondi al commento

egregio sig. grillo

sono un cittadino stanco e schifato di tutto quel che accade nel mondo e soprattutto in questo "stivale dei maiali" come lo definì in una sua cansone franco battiato.

senza prolungarmi troppo con cose dette e ridette, essendomi estraniato da sempre dalla squallida politica, ma non potendo più, per impulso di coscenza continuare a vivere nel mio piccolo spazio olistico protetto, desidererei ricevere informazioni sulla lista civica che sembra lei voglia organizzare.

resto in attesa

grazie

andrea roma

ANDREA LACERTOSA 10.12.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento

5)lo so, rischio di risultare autoritario o peggio ancora scaricabarile nei tuoi confronti (BG), ma certe cose debbono essere fatte da una posizione privilegiata se si vuol abbattere i privilegi acquisiti; altre bisogna farle da un punto centrico se si vuole che tutti le ascoltino, e data la notorieta' del tuo blog risulti essere candidato ideale.
6)tralasciando le tue idee politiche (piu' o meno risapute da chi ti legge, ma infondo tue e per tanto sconosciute a chi non riceve da te dirette esplicazioni), ed il discorso di bollino si bollino no, se si vuol portare le gente in politica bisogna esser disposti ad essere politici. ovvero imparare il funzionamento del sistema per lavorarci dentro, dare disponibilita' del proprio tempo, ammettere intrusioni nella propria vita privata di vario genere, dare disponibilita' di parte del proprio patrimoni personale. tali obbligazioni sono imprescindibili dal essere rappresentante di qualcuno, e dve rimaner ben chiaro cio'; magari ponendolo come pre-requisito alla candidatura e/o formazione di liste civiche.
7)data l'eterogeneita' di coloro che ti seguono sia in materia di politiche che di curriculum vitae, l'unica possibilita' di partecipazione seria nel governo di coloro che venissero eletti attraverso il tuo nome sarebbe l'avere ben definita una lista di argomenti di discussione ed un modus operandi (ricorso a pareri esterni, elezione a maggioranza, etc.). anche questo punto dovrebbe esser posto nel post iniziale ben in chiaro. NON servirebbe a nulla ottenere 20 seggi parlamentari che tra loro non si parlano e di volta in volta debbono accordarsi con altre forze politiche, sarebe dispersione di voti e favorirebbe mercanteggi vari.

detto cio', lungi dal dare qui la mia disponibilita' personale a scatola chiusa, chiederei a coloro che sono interessati a candidarsi di formare un sottoblog a parte ove scambiarsi informazioni e conoscersi, al fine di formare un gruppo piu' omogeneo.

andrea musini 10.12.07 17:11| 
 |
Rispondi al commento

andando in sequenza logica:
1)data la complessita' interna della burocrazia italiana, e visto il tempo rimanente per le prossime elezini nazionali, considero opportuno che tu (BG), se sei in possesso di informazioni utili a riguardo, esponga in un post a parte "come costituire una lista civica" tralasciando il discorso del bollino o non bollino. tali informazioni gia' dovrebbero essere rese disponibili da parte dello stato in quanto sono la base della partecipazione popolare alla politica.
2)visto il normale funzionamento di un sistema blog-commenti che prevede una visibilita' a cascata (piu' recente in vista, vecchi in sottopagine)dei post e sottosottopagine per i nostri interventi, tu (BG) o qualche blogmaster di tua fiducia e con volonta' al fine di garantire una chiara leggibilita' dovreste preoccuparvi di mantenere un post iniziale fisso aggiornato con le decisioni raggiunte a riguardo della linea politica da far seguire alle liste bollinate.
3)parlando di campagna politica su scala nazionale si dovrebbe decidere le tematiche di diretto interesse delle liste bollinate, ricercando (anche utilizzando la fama ed il peso tuo BG) quanto possibile pareri di esperti per ogni settore tra i quali orientarsi; ovvero mi par di poca utilita' proporre leggi prefatte tra di noi, che siamo carenti di informazioni tecniche attualizzate e di sufficiente conoscenza del sistema legislativo.
4)sempre tenendo in mente la partecipazione diretta alla politica, tu (BG) dovresti, se corrisponde alle tue idee, porti in modo attivo e diretto dalla parte della partecipazione al voto, caldeggiando tale comportamento presso tutti i mezzi di informazione a te concessi (ugualmente dovrebbero fare le liste bollinate e non, anche in tuo nome, sempre se in accordo con le tue idee, presso i singoli collegi) in quanto, come detto precedentemente da altri, una forte astensione di protesta metterebbe in pericolo il lavoro delle liste.

andrea musini 10.12.07 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Ah, scusatemi, mi ero dimenticato di aggiungere una cosa, l'elezione di un qualsiasi Pinco Pallino appartenente alle liste civiche come capo del governo dichiarerà chiusa per sempre la cosiddetta seconda repubblica, e inizierà finalmente l'era in cui secondo la costituzione italiana art.1 comma2:

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Al contrario di ora che appartiene ai soliti noti, che pur di ripulire i pochi avanzi che ormai sono rimasti nei nostri piatti si inventano sempre nuove strategie per creare nuovi partiti e nuove poltrone di cui però beneficiano solo amici e parenti loro.

Sergio P. Commentatore certificato 05.12.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

voglio diventare Primo ministro con una lista civica.
e sono pronto a cercare di fare una cosa impossibile cambiare il sistema parlamentare
perchè probabilmente sarà l'unica che farò
o che tenterò di fare
ancora prima di creare un governo.
perchè
penso che come primo passo per risanare il paese si debba tagliare le spese inutili, e le più inutili di tutte sono quelle della politica, per politici sempre più avidi.
attaccati con la colla alla poltrona
che hanno anche un lavoro privato che svolgono mentre tengono come lavoro part-time il loro incarito avuto dai cittadini, però ne sfruttano tutti i benefici, a partire dagli stipendi e dalle auto di servzio, dagli alloggi a basso costo ecc ecc.
io una mia idea di come rivoluzionare le cose l'avrei, ma forse è solo un utopia, se qualcuno è interessato mi contatti. e sarò disponibile a dare spiegazioni,

Sergio P. Commentatore certificato 05.12.07 22:43| 
 |
Rispondi al commento

In queseti giorni pensavo ad un paradosso... Mentre i politici pensano a fare i comici, i comici fanno politica!!
Grazie Beppe, con il tuo vaffa day e al risalto che ha generato hai aperto gli occhi a molti ITALIANI che finalmente iniziano a pensare alla politica così com'è oggi, sudicia e falsa.
Quello che però mi fa arrabbiare diciamo pure INCAZZARE, e che alla luce di tutti gli imbrogli, vedi tangentopoli, la cirio, la parmalat, e tanti altri come la scalata di una banca cooperativa ad una privata, e che ci sono sempre loro i "politici" dietro e soprattutto che la gente normale crede ancora nei partiti... chi da del fascista, chi dice comunista, insomma nessuno ha ancora capito che non esiste ideologia d'innanzi ai problemi del nostro paese.
E' NATO UN "NUOVO" PARTITO? IL Pd? Bravi è come se io domani mi facessi chiamare Salvatore anzichè Angelo... cosa è cambiato il nome ma la persona è sempre quella. Loro sono sempre gli stessi ladri che hanno rubato e che continuano a farlo!! Promettono una nuova luce e con le tasse ti mettono in ginocchio ma promettono che questi sacrifici gioveranno in futuro.
Complimenti gli italiani fanno sacrifici e gli extracomunitari aprono negozi e diventano imprenditori arricchendosi e poi i nostri comuni gli danno la casa gratis perchè non possono permettersi un affitto, però girano con macchinoni che io e come me tanti altri vediamo solo nei concessionari.
Noi facciamo gli operai per stipendi da fame 1000 euro al mese e le banche che dovrebbero prendere solo 1/3 dello stipendio se stipuli un mutuo ti fanno pagare rate a tasso variabile x 35 anni e a stento, anzi, non arriviamo a fine mese e la bella macchina non possiamo comprarla.

Angelo Lupone 05.12.07 17:49| 
 |
Rispondi al commento

sono pienamente con Beppe e lo ringrazio di risvegliare tutto il BEL PAESE. MANDIAMO A CASA I 2/3 DI QUEL PARLAMENTO BURLA CHE ABBIAMO .

ELVIO FORMICA 05.12.07 16:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe e a tutti quanti! Anch'io come tanti di voi sono disgustato dai nostri "rappresentanti" amanti delle poltrone e sofà e nn nego che ormai ho poca fiducia dei molti benpensanti di ogni genere. Mi chiedo se in queste fattidiche liste civiche ci si potrebbe lavorare solo come volontari della politica e nn come arrivisti o manager della politica (come sono ormai i nostri governanti) credo che per dimostrare la voglia delle persone a cambiare sarebbe giusto che nessuno di queste liste venga rettribuito in alcun modo e destinare i "provventi" per creare tutte quelle strutture e infrastrutture e quant'altro possa esser utile alla popolazione in genere! Magari iniziando proprio da quelle persone che hanno perso tutto o nn hanno nulla! Costruendo case a chi nn può comprarla adottando sistemi di "autocostruzione agevolata" creando posti di lavoro ai giovani ( che forse nn + giovani sono) dando la speranza a questi di poter far figli sotto i cinquantanni e nn sentirsi nonni/e dei propri figli! E ora mi devo fermare anche se avrei un elenco lungo una bibbia ma sono un ragazzo ignorante e ho bisogno di tempo! E se volete e avete bisogno io sarei disponibile ma nn ditemi che bisognerà prender soldi dallo stato inutilmente sennò mi sentirei solo un amante delle poltrone e soffà come tanti! Avrei voglia di far politica ma solo per il piacere di farlo ho già un lavoro e nn mi sento di andare a rubare a chi già nn ne ha! Spero solo che il sogno s'avveri! ciao

massimo portoghese 04.12.07 04:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma a quando il prossimo V-Day????magari anche contemporaneamente in più città?????
ORGANIZZIAMOCI!!!!!

Antonio Mincione 01.12.07 20:16| 
 |
Rispondi al commento

ciao caro beppe vorrei candidarmi alle comunali!! sono di roma quartiere San Lorenzo...uno dei quartieri più frequentati dai ragazzi romani per i tantissimi pub pizzerie ecc. purtroppo il nostro rappresentante del terzo municipio non è molto abile nel gestire i problemi del quartiere anche perchè lui abita sulla tiburtina in un condominio molto tranquillo e distaccato dal caos del venerdì e sabato notte. per questo tutti noi non vediamo l'ora di mandarlo a casa, anzi di farcelo rimanere!! vorrei avere più spiegazioni per le candidature! grazie un saluto a te e a tutti i beppegrilliani!! ciao

Jacopo I. Commentatore certificato 24.11.07 11:17| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
ristoranti,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi aerei e fs,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
alberghi,
raccomandati,
macchina e autista,
carburante,
cellulare,
teatri,
etc

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle LISTE CIVICHE BEPPEGRILLIANE eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 23.11.07 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Maurizio Saracini.Riguardo alle Grillo liste credo sia un passaggio fondamentale per dar fiducia agli italiani di buona volontà che ancora credono in un futuro possibile ed agli scettici o critici che saranno costretti a ricredersi quando vedranno la genuinità delle nuove persone che intendono mettersi al servizio dei cittadini e del Paese,per farli crescere entrambi.Al di la delle buone intenzioni occorre avere soluzioni vere ai problemi che ci affliggono,ad esempio un sistema elettorale:che possa dare rappresentanza anche a piccole forze politiche se elette(la rappresentanza è una parte importante della democrazia);che veda due soli schieramenti(l'alternanza è il sale della democrazia);che l'assegnazione dei seggi sia per circoscrizioni e proporzionale(per evitare che grandi gruppi soffochino l'emergere dei bisogni veri della gente);che i partiti dello schieram. vincente ricevano un premio di maggioranza di almeno 30 seggi ed altro premio lo riceva il Presid.del Consiglio designato dello schieram. vincente pari al 5% che potrà usare per far passare leggi ordinarie e per la fiducia,nel caso che qualche micro partito/i voglia/no condizionarlo fino al punto di farlo cadere(garanzia della durata delle legislature) che dovrebbero durare non più di tre anni, con un programma chiaro e possibile;la compagine governativa prima dell'elezione;se si intende passare da uno schieramento all'altro occorre dimettersi;se il Governo è sfiduciato perché non ha più la maggioranza si torna al voto;il Presidente del Consiglio deve poter revocare la nomina per un certo numero di Ministri;una compagine di Governo ridottissima;il Presidente della Repubblica che diviene paladino degli interessi dell'Italia nel mondo e delle sue imprese.Bilanci dei partiti certificati e pubblicati,a responsabilità condivisa;elezioni primarie per eleggere chiunque meno il designato Presidente del Consiglio.Una sola Camera,no alla Camera Regioni,no Province,Consigli Comunali solo in grandi città ecc

Maurizio Saracini 13.11.07 17:53| 
 |
Rispondi al commento

SONO DISPONIBILE PER AGGREGAZIONE DI "LIBERI" CITTADINI: STANCHI ED AVVILITI DALLO STATO DELLA DEMOCRAZIA ATTUALE, MA NON RASSEGNATI, CHE VOGLIONO RAGIONARE, DISCUTERE DEMOCRATICAMENTE DELLE SCELTE E FARE QUALCOSA INSIEME AD ALTRI. LA SOLUZIONE FORSE è PROPRIO NEL REALIZZARE DELLE LISTE CIVICHE COMUNALI, POI REGIONALI, POI NAZIONALI, ALTERNATIVE AU DUE ATTUALI SCHIERAMENTI (VIETANDO A CHIUNQUE ATTUALMENTE IN CARICA DI PARTECIPARVI).

AGOSTINO LAUDANI 13.11.07 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Maurizio Saracini.Riguardo alle Grillo liste credo sia un passaggio fondamentale per dar fiducia agli italiani di buona volontà che ancora credono in un futuro possibile ed agli scettici o critici che saranno costretti a ricredersi quando vedranno la genuinità delle nuove persone che intendono mettersi al servizio dei cittadini e del Paese,per farli crescere entrambi.Al di la delle buone intenzioni occorre avere soluzioni vere ai problemi che ci affliggono,ad esempio un sistema elettorale:che possa dare rappresentanza anche a piccole forze politiche se elette(la rappresentanza è una parte importante della democrazia);che veda due soli schieramenti(l'alternanza è il sale della democrazia);che l'assegnazione dei seggi sia per circoscrizioni e proporzionale(per evitare che grandi gruppi soffochino l'emergere dei bisogni veri della gente);che i partiti dello schieram. vincente ricevano un premio di maggioranza di almeno 30 seggi ed altro premio lo riceva il Presid.del Consiglio designato dello schieram. vincente pari al 5% che potrà usare per far passare leggi ordinarie e per la fiducia,nel caso che qualche micro partito/i voglia/no condizionarlo fino al punto di farlo cadere(garanzia della durata delle legislature) che dovrebbero durare non più di tre anni, con un programma chiaro e possibile;la compagine governativa prima dell'elezione;se si intende passare da uno schieramento all'altro occorre dimettersi;se il Governo è sfiduciato perché non ha più la maggioranza si torna al voto;il Presidente del Consiglio deve poter revocare la nomina per un certo numero di Ministri;una compagine di Governo ridottissima;il Presidente della Repubblica che diviene paladino degli interessi dell'Italia nel mondo e delle sue imprese.Bilanci dei partiti certificati e pubblicati,a responsabilità condivisa;elezioni primarie per eleggere chiunque meno il designato Presidente del Consiglio.Una sola Camera,no alla Camera Regioni,no Province,Consigli Comunali solo in grandi città ecc

Maurizio Saracini 07.11.07 19:54| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE QUESTO!!!

www.progettoaltoadige.it

Creiamo liste civiche su base provinciale legate da un unico progetto che possa rappresentare le idee di questo blog!!!.
Noi siamo partiti e stiamo trovando un sacco di adesioni di gente normale; abbiamo siglato accordi con varie liste civiche della nostra provincia presenti nei vari Consigli Comunali.
Scriveteci, dateci consigli e organizziamo un appuntamento per creare la rete.

info@progettoaltoadige.it

Marco D. Z. 06.11.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi, sono un avvocato di Napoli. Sono d'accordo con Beppe sul fatto che occorra trovare un nuovo modo di fare politica attuando una forma di intermediazione coi cittadini che non sia lasciata ai soli partiti tradizionali. Le liste civiche potrebbero essere una buona idea ma esse comportano due problemi.
Primo, esse non creano un programma, per cui il programma stesso è lasciato alla libera iniziativa dei singoli, coi rischi che questo comporta.
Secondo, è difficile farne adeguata pubblicità al fine di raccogliere voti. E senza voti nessuna riforma è possibile.
Forse è possibile, con un adeguato intervento sul territorio e con l'aiuto di Beppe e del suo blog, risolvere entrambi i problemi ed io dò la mia disponibilità per raggiungere gli obiettivi che devono, e sottolineo devono, essere raggiunti.
Ho anche un pò di esperienza in campo politico per precedenti in partiti che neppure voglio nominare.
Un saluto a tutti
Sergio Carlino

sergio carlino 06.11.07 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Desidererei segnalare il pericolo che nelle liste civiche si inseriscano personaggi che in passato abbiano già avuto cariche elettive o nomine in enti pubblici sotto il simbolo di altri partiti, pertanto per far parte delle liste civiche, suggerirei che non possano avere più di un tot di anni di iscrizione in uno o più partiti politici.
IMPORTANTE: nei comuni è fortissimo l'intreccio di interessi tra costruttori (e venditori) di case con i politici locali. Non ho un'idea precisa su come evitarla.

Matteo Chinaglia 04.11.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

come si convalida la firma degli appartnenti ad una lista civica valida per la candidatura di un sindaco? entro quando, dove????????????

anna maria lattanzi 04.11.07 07:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,scrivo da Viggiù. Nulla di nuovo da aggiungere riguardo l'idea delle liste civiche (con le quali sono ovviamente d'accordo) nè suggerimenti riguardo i CV. Avrei invece da proporre un'idea riguardo una possibile soluzione (O.K. è grossa!)sul tema PRECARIATO. Consentire alle società (SpA, Srl etc..)di costituire una entita' (che chiameremo società X) deputata unicamente all'assunzione di personale,che sarebbe altrimenti preso solo temporaneamente. Alla costituzione della società X parteciperebbero tutte le imprese interessate ad avere dipendenti flessibili. In tal modo i dipendenti della X diverrebbero davvero flessibili e non più precari perchè sarebbero assunti a tempo indeterminato dalla X, e si sposterebbero tra le società partecipanti al consorzio per la costituzione di X. Oltre ad avere un posto (e uno stipendio) fisso apprenderebbero più mansioni e, nel caso per periodi limitati nessuna delle società collegate ad X potesse garantire una collocazione, il tempo inattivo sarebbe sfruttato seguendo corsi che garantiscono formazione continua.
In conclusione si ottiene:
- posti di lavoro (e stipendi) continuativi
- gente realmente inserita in attività
produttive (e tutelata)
- aziende che possono contare su dipendenti
formati (cosa non possibile se si chiede a
società interinali di fornire personale
solo per pochi mesi l'anno
Dove sono i soldi?
1) Le società di lavoro internale fanno profitti,
si presume che il costo per l'aziende che
utilizzano questi lavoratori sia più alto di
quello sostenuto per dipendenti fissi...
2) La società chiamata X avrebbe come scopo
solo quello di assumere personale, non di fare profitti. Si potrebbero trovare sistemi legislativi per rendere conveniente una simile soluzione..
3) Lo Stato, potrebbe fornire supporto finanziario nei periodi in cui i lavoratori sono in formazione e non al lavoro. Non ho fatto i conti ma un integrazione di spesa dovrebbe costare meno di un sussidio..Che ne pensate?

Pasquale Borrelli 02.11.07 18:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Questi governanti si stanno comportando come se non dovessero rendere più conto a nessuno in quanto pensano di fare un golpe proletario. Oppure nella migliore delle ipotesi, sapendo di non essere più rieletti e in attesa dei 30 mesi per la pensione, bivaccano e ne conbinano di tutti i colori.

Gianfranco . Commentatore certificato 02.11.07 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(1a parte) Se vogliamo fare qualcosa di veramente durevole e forte entriamo nella Chiesa. Aldilà dei difetti di alcuni uomini, ragazzi, non vi rendete conto che la Chiesa la ha istituita Gesù Cristo? Con Lui non si combatte contro i mulini a vento, sperando in mille imprese eroiche per salvare l'italia. Ogni crisi, di ogni genere, viene dalla crisi di fede. e per fede intendo quando riconosci una persona essere così grande che metti tutta la tua vita nelle sue mani lasciando che Lui faccia il 99% e tu quell'1%. Ma non li vedete i segni dei tempi? il mondo che crivellato dagli uomini si ribella per ristabilire l'equilibrio dato dal Creatore, gli uomini che soffrono mille malattie spirituali e corrono in cerca di psicologi e psicofarmaci a cercare invano quell'assoluzione benefica e liberante che possono trovare solo in confessionale? Le divisioni esteriori degli uomini e il marciume esterno non è che un debole riflesso del marciume che abbiamo dentro come popolo di battezzati che ha perso tutto il senso spirituale della vita. Ci si impegna civilmente cercando di risolvere mille cose una per una (e ne compaiono altre mille), si sogna religioni false o inferiori per risvegliarsi spiritualmente, si cade in dottrine gnostiche, ci sono sette sataniche che stanno alla guida di quelli che voi dite politici e sono solo burattini di un piano seguito fedelmente da destra e sinistra per arrivare al governo unico mondiale. Finché c'è stata la guida di partiti cristiani, fino a De Gasperi, si è rimasti "abbastanza" nella rotta giusta, con un senso da seguire, ma ora, dove ci portano questi politici? loro credono in se stessi, e quindi ci portano verso loro stessi, sono i falsi cristi e falsi profeti di cui parla Gesù. Chi crede in Gesù, porta gli altri verso Gesù, e dicendo Gesù intendo Amore, Pace, Unione, Condivisione, Verità, Vita, perché Lui contiene in sé tutto quello che noi uomini cerchiamo, dal primo all'ultimo, e cerca di darcelo anche se non sappiamo che è Lui a darcelo

Oscar Lepore 01.11.07 16:25| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

(2a parte) Guardate Gesù quando è sceso in terra incarnandosi, non è venuto a risolvere i problemi umani, ecologici, politici ecc. alla maniera umana, ma ha portato una risposta unica a tutti i mali del popolo e del mondo: Dio. è Dio la soluzione. "Cercate il Regno di Dio e il resto vi sarà dato in aggiunta". "Guardate gli uccelli, non lavorano e Dio li nutre. Guardate i gigli, neanche Salomone vestiva come uno di loro. E quanto più il Padre Vostro che è nei Cieli vestirà e penserà a voi, gente di poca fede!?!" Finché si pensa di risolvere i problemi del mondo senza Dio è come se si cercasse con le dita di tappare centinaia di buchi di una barca che va a fondo. Ci vuole un partito cristiano che creda nel potere del Vangelo, che creda nella potenza della preghiera e nella saggezza di chi prega, che creda nel potere della confessione. Non potete immaginare che potenza di benedizione avrebbe per l'Italia e per il mondo il solo prendere e confessare davanti a Dio e al mondo una per una le verità nascoste. Voi vedete le manifestazioni esteriori nel disordine politico, ma il problema sono le radici di questo, le piaghe infette in cui si annida il male, satana e i suoi demoni, per destabilizzarci e dividerci. Un potere temporale non potrà mai essere stabile se non è sottomesso al papato legittimo e ai comandamenti di Dio, e formato da persone che pregano. Ma che cosa non sarebbe anche agli occhi di un ateo dire: "Nel mio paese i politici non seguono le loro opinioni diverse, ma pregano e lavorano per l'unità delle famiglie e per risanare i disordini morali del paese, vera causa di ogni male esteriore" Anche se siete atei dovreste riconoscere che il male è dovuto alla mancanza di valori umani e morali forti, perché una volta questo schifo non c'era.

Oscar Lepore 01.11.07 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole un partito cristiano sul serio, che mette il Vangelo al centro del suo agire. Guardate Gesù, non ha cercato di tappare tutti i buchi della politica, dell'ecologia e di quant'altro. Lui è venuto e ci ha portato Dio perché è Dio la soluzione di ogni problema, ma noi con la voglia di possedere di più di quello che ci dà lo abbiamo allontanato e ora ci troviamo a cercare di risolvere i problemi da soli. Se non c'è Dio ci si può affannare a tappare con le dita tutti i buchi della nave che affonda, ma le ferite profonde che ne sono la causa restano infette e il corpo mistico umano muore. Gesù mica è morto senza uno scopo, ma per darci la Sua Vita con Dio, soluzione di ogni problema. oscar.lepore@email.it

Oscar Lepore 01.11.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole un partito cristiano sul serio, che mette il Vangelo al centro del suo agire. Guardate Gesù, non ha cercato di tappare tutti i buchi della politica, dell'ecologia e di quant'altro. Lui è venuto e ci ha portato Dio perché è Dio la soluzione di ogni problema, ma noi con la voglia di possedere di più di quello che ci dà lo abbiamo allontanato e ora ci troviamo a cercare di risolvere i problemi da soli. Se non c'è Dio ci si può affannare a tappare con le dita tutti i buchi della nave che affonda, ma le ferite profonde che ne sono la causa restano infette e il corpo mistico umano muore. Gesù mica è morto senza uno scopo, ma per darci la Sua Vita con Dio, soluzione di ogni problema. oscar.lepore@email.it

Oscar Lepore 01.11.07 16:17| 
 |
Rispondi al commento

(3a parte) Immaginate cosa potrebbe diventare il mondo della prossima generazione se fosse formato da giovani che hanno solo giocato coi telefonini, guardato filmini erotici su internet, che hanno deriso e oltraggiato i genitori, e quant'altro. è tanto difficile capire che senza i comandamenti di Dio diventiamo solo animali con la ragione? Ci vuole una svolta, ed è bene se arriva dalla politica e dall'informazione pubblica. Bisogna tornare a Dio e Lui tornerà a noi mettendo ordine dove noi abbiamo fatto il caos.
Io vorrei un partito che metta al centro questo, e non solo io, ma milioni di persone deboli e senza voce, che hanno conosciuto Dio e che guardando questi uomini dicono: "ma dove stanno andando?". Poi potete dire che Dio non lo avete mai conosciuto, e io vi dico che non avete mai provato ad ascoltarlo, provate a dire con convinzione "Dio, entra nella mia vita e salvami da ogni male!" e vedrete se prima o poi non si fa sentire. I giovani drogati hanno bisogno di questo. I carcerati, per non ricadere, hanno bisogno di questo. Le famiglie, per non dividersi e tradire i figli, hanno bisogno di questo. L'Italia disperata ha bisogno di questo. Se volete risp qui oppure su oscar.lepore@email.it
Ciao

Oscar Lepore 01.11.07 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo provare a vedere se funziona il blog, se funziona scrivo subito dopo, è che sono in una rete in cui ci sono un pò troppe limitazioni d'azione

Oscar Lepore 01.11.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
sono un 40enne oltre che in.....to molto offeso da questa classe politica e con una enorme voglia di agire. Penso che sia arrivata l'ora che la ns. generazione si alzi e combatta le ingiurie che arrivano da questi che tutto sono tranne che i saggi nonni che da giovane ho sempre creduto esistessero. Anzichè essere sulla "sedia a dondolo" a dispensare consigli sul "giusto e sbagliato" della vita, li troviamo ns concorrenti per le strade a organizzare droga party con tro....te a seguito arrogandosi pure il diritto di prenderci per il c...o dandoci dei bamboccioni; sono, ripeto, un 40enne che fatica sia a livello fisico che mentale per affrontare lo stress di tutti i giorni per portare avanti con dignità la mia esistenza. A questo punto ho un sogno: vorrei che tutti insieme li sfidassimo con l'obbiettivo di mandare a casa tutti gli over 65 ponendo, questa, come età massima per una carica politica (quindi eleggibilità al max a 60 anni)e pubblica; in più, dato che noi siamo incolpevole effetto di una causa da loro generata nella pessiama gestione dei 60 anni precedenti, andiamoci a riprendere ciò che loro si son presi e che, oggi, vogliono far foraggiare a noi; non è solo il costo della politica a pesare ma anche i numerosissimi anziani con le pensioni d'oro; quindi, fissare le pensioni ad un tetto massimo di 4000 € mi sembra una cifra più che ragionevole per un vecchio e permetterebbe di rimettere in circolo fior di miloni di € al mese. Il mio sogno è partire da qui per rinnovare e, soprattuto, sgretolare un sistema che è ormai marcio e che attraverso il loro marciume uccide i giovani. Partire da tutte le cariche pubbliche per iniziare a sgretolare la ragnatela che hanno creato attraverso le loro connivenze con la malavita. Questo è solo l'inizio; sono molto offeso da questa gente, e insisterò fino a che qualcuno non mi dirà: lascia stare, a noi non interessa niente quello che dici.
AGIAMO è il ns. momento.

W i 40enni

freddi branca 01.11.07 13:18| 
 |
Rispondi al commento

sono un cittadino italiano stanchissimo di questa politica favorevole a confindustria, ai banchieri e alla mafia, mi fa piacere sapere che c'è della gente che si adopera per contrastare la mala-politica poichè non vedo nei giovani tanto fervore per cambiare qualcosa in positivo, vedere tutelati i propri diritti sopratutto nel mondo del lavoro, siamo una massa di pecore senza ideali, la costituzione di liste civiche può essere un primo passo per risvegliare le coscienze, porre nuove idde in testa ma sopratutto essere più partecipi di intervenire nel nostro piccolo nel territorio in cui viviamo.

angelo nardiello 01.11.07 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
sono un 40enne oltre che in.....to molto offeso da questa classe politica e con una enorme voglia di agire. Penso che sia arrivata l'ora che la ns. generazione si alzi e combatta le ingiurie che arrivano da questi che tutto sono tranne che i saggi nonni che da giovane ho sempre creduto esistessero. Anzichè essere sulla "sedia a dondolo" a dispensare consigli sul "giusto e sbagliato" della vita, li troviamo ns concorrenti per le strade a organizzare droga party con tro....te a seguito arrogandosi pure il diritto di prenderci per il c...o dandoci dei bamboccioni; sono, ripeto, un 40enne che fatica sia a livello fisico che mentale per affrontare lo stress di tutti i giorni per portare avanti con dignità la mia esistenza. A questo punto ho un sogno: vorrei che tutti insieme li sfidassimo con l'obbiettivo di mandare a casa tutti gli over 65 ponendo, questa, come età massima per una carica politica (quindi eleggibilità al max a 60 anni)e pubblica; in più, dato che noi siamo incolpevole effetto di una causa da loro generata nella pessiama gestione dei 60 anni precedenti, andiamoci a riprendere ciò che loro si son presi e che, oggi, vogliono far foraggiare a noi; non è solo il costo della politica a pesare ma anche i numerosissimi anziani con le pensioni d'oro; quindi, fissare le pensioni ad un tetto massimo di 4000 € mi sembra una cifra più che ragionevole per un vecchio e permetterebbe di rimettere in circolo fior di miloni di € al mese. Il mio sogno è partire da qui per rinnovare e, soprattuto, sgretolare un sistema che è ormai marcio e che attraverso il loro marciume uccide i giovani. Partire da tutte le cariche pubbliche per iniziare a sgretolare la ragnatela che hanno creato attraverso le loro connivenze con la malavita. Questo è solo l'inizio; sono molto offeso da questa gente, e insisterò fino a che qualcuno non mi dirà: lascia stare, a noi non interessa niente quello che dici.
AGIAMO è il ns. momento.

W i 40enni

freddi branca 01.11.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
sono un 40enne oltre che in.....to molto offeso da questa classe politica e con una enorme voglia di agire. Penso che sia arrivata l'ora che la ns. generazione si alzi e combatta le ingiurie che arrivano da questi che tutto sono tranne che i saggi nonni che da giovane ho sempre creduto esistessero. Anzichè essere sulla "sedia a dondolo" a dispensare consigli sul "giusto e sbagliato" della vita, li troviamo ns concorrenti per le strade a organizzare droga party con tro....te a seguito arrogandosi pure il diritto di prenderci per il c...o dandoci dei bamboccioni; sono, ripeto, un 40enne che fatica sia a livello fisico che mentale per affrontare lo stress di tutti i giorni per portare avanti con dignità la mia esistenza. A questo punto ho un sogno: vorrei che tutti insieme li sfidassimo con l'obbiettivo di mandare a casa tutti gli over 65 ponendo, questa, come età massima per una carica politica (quindi eleggibilità al max a 60 anni)e pubblica; in più, dato che noi siamo incolpevole effetto di una causa da loro generata nella pessiama gestione dei 60 anni precedenti, andiamoci a riprendere ciò che loro si son presi e che, oggi, vogliono far foraggiare a noi; non è solo il costo della politica a pesare ma anche i numerosissimi anziani con le pensioni d'oro; quindi, fissare le pensioni ad un tetto massimo di 4000 € mi sembra una cifra più che ragionevole per un vecchio e permetterebbe di rimettere in circolo fior di miloni di € al mese. Il mio sogno è partire da qui per rinnovare e, soprattuto, sgretolare un sistema che è ormai marcio e che attraverso il loro marciume uccide i giovani. Partire da tutte le cariche pubbliche per iniziare a sgretolare la ragnatela che hanno creato attraverso le loro connivenze con la malavita. Questo è solo l'inizio; sono molto offeso da questa gente, e insisterò fino a che qualcuno non mi dirà: lascia stare, a noi non interessa niente quello che dici.
AGIAMO è il ns. momento.

W i 40enni

freddi branca 01.11.07 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
sono un 40enne oltre che in.....to molto offeso da questa classe politica e con una enorme voglia di agire. Penso che sia arrivata l'ora che la ns. generazione si alzi e combatta le ingiurie che arrivano da questi che tutto sono tranne che i saggi nonni che da giovane ho sempre creduto esistessero. Anzichè essere sulla "sedia a dondolo" a dispensare consigli sul "giusto e sbagliato" della vita, li troviamo ns concorrenti per le strade a organizzare droga party con tro....te a seguito arrogandosi pure il diritto di prenderci per il c...o dandoci dei bamboccioni; sono, ripeto, un 40enne che fatica sia a livello fisico che mentale per affrontare lo stress di tutti i giorni per portare avanti con dignità la mia esistenza. A questo punto ho un sogno: vorrei che tutti insieme li sfidassimo con l'obbiettivo di mandare a casa tutti gli over 65 ponendo, questa, come età massima per una carica politica (quindi eleggibilità al max a 60 anni)e pubblica; in più, dato che noi siamo incolpevole effetto di una causa da loro generata nella pessiama gestione dei 60 anni precedenti, andiamoci a riprendere ciò che loro si son presi e che, oggi, vogliono far foraggiare a noi; non è solo il costo della politica a pesare ma anche i numerosissimi anziani con le pensioni d'oro; quindi, fissare le pensioni ad un tetto massimo di 4000 € mi sembra una cifra più che ragionevole per un vecchio e permetterebbe di rimettere in circolo fior di miloni di € al mese. Il mio sogno è partire da qui per rinnovare e, soprattuto, sgretolare un sistema che è ormai marcio e che attraverso il loro marciume uccide i giovani. Partire da tutte le cariche pubbliche per iniziare a sgretolare la ragnatela che hanno creato attraverso le loro connivenze con la malavita. Questo è solo l'inizio; sono molto offeso da questa gente, e insisterò fino a che qualcuno non mi dirà: lascia stare, a noi non interessa niente quello che dici.
AGIAMO è il ns. momento.

W i 40enni

freddi branca 01.11.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, carissimi "grillini", sono d'accordo con quanto anticipato in relazione alla formazione delle future liste elettorali. Suggerirei di avere, dagli eventuali candidati, un curriculum-vitae il più ampio possibile e che spazi dagli studi alle esperienze di lavoro, sociali, sindacali, politiche, post professionali, ecc. Insomma un curriculum robusto dal quale trarre il profilo della persona e delle potenzialità professionali, sociali e, soprattutto, morali del soggetto. Sono convinto che questa volta, dato il momento politico ed economico sia italiano, sia europeo e mondiale, un momento storico dove la forbice fra il povero e il ricco è diventata insopportabile, presentarsi con candidati "puliti" e con la voglia di mettersi al servizio, finalmente, delle persone, del bene comune, è garanzia per un sicuro successo.
A proposito di privilegi e di "altre caste" o dei "soliti ignobili", che i nostri politici da sempre premiano con varie onorificenze, perché non abolire i cavalierati, i commendatorati, i dottori honoris causa, ecc.?
Volete ridere? Avanti! Un povero Cristo, senza arte né parte, si dimentica di dichiarare o non lo dichiara apposta un piccolissimo reddito di due-tremila euro. Viene beccato immediatamente e gli appioppano una multona, gli ipotecano l'auto, i mobili, la casa ecc. Un altro, per esempio, Valentino Rossi, o altri, hanno la residenza altrove, dove la fanno franca. Poi, ogni tanto, uno viene beccato. Beh, la prima cosa da fare, non sarebbe quella di revocargli la laurea con disonore? Ai commendatori cavalieri del lavoro che, se va bene, non hanno mai lavorato, che sfruttano ogni giorno i loro dipendenti, che frodano il fisco, che sono coinvolti in scandali più o meno grossi, non andrebbero revocate le onorificenze con disonore e messi alla berlina? Perché continuare a permettergli di fregiarsi di questi titoli che non valgono nulla, ma a cui loro ci tengono molto? E' imperativo intervenire, e subito. Italo Carbonara

italo carbonara Commentatore certificato 01.11.07 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, carissimi "grillini", sono d'accordo con quanto anticipato in relazione alla formazione delle future liste elettorali. Suggerirei di avere, dagli eventuali candidati, un curriculum-vitae il più ampio possibile e che spazi dagli studi alle esperienze di lavoro, sociali, sindacali, politiche, post professionali, ecc. Insomma un curriculum robusto dal quale trarre il profilo della persona e delle potenzialità professionali, sociali e, soprattutto, morali del soggetto. Sono convinto che questa volta, dato il momento politico ed economico sia italiano, sia europeo e mondiale, un momento storico dove la forbice fra il povero e il ricco è diventata insopportabile, presentarsi con candidati "puliti" e con la voglia di mettersi al servizio, finalmente, delle persone, del bene comune, è garanzia per un sicuro successo.
A proposito di privilegi e di "altre caste" o dei "soliti ignobili", che i nostri politici da sempre premiano con varie onorificenze, perché non abolire i cavalierati, i commendatorati, i dottori honoris causa, ecc.?
Volete ridere? Avanti! Un povero Cristo, senza arte né parte, si dimentica di dichiarare o non lo dichiara apposta un piccolissimo reddito di due-tremila euro. Viene beccato immediatamente e gli appioppano una multona, gli ipotecano l'auto, i mobili, la casa ecc. Un altro, per esempio, Valentino Rossi, o altri, hanno la residenza altrove, dove la fanno franca. Poi, ogni tanto, uno viene beccato. Beh, la prima cosa da fare, non sarebbe quella di revocargli la laurea con disonore? Ai commendatori cavalieri del lavoro che, se va bene, non hanno mai lavorato, che sfruttano ogni giorno i loro dipendenti, che frodano il fisco, che sono coinvolti in scandali più o meno grossi, non andrebbero revocate le onorificenze con disonore e messi alla berlina? Perché continuare a permettergli di fregiarsi di questi titoli che non valgono nulla, ma a cui loro ci tengono molto? E' imperativo intervenire, e subito. Italo Carbonara

italo carbonara Commentatore certificato 01.11.07 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, carissimi "grillini", sono d'accordo con quanto anticipato in relazione alla formazione delle future liste elettorali. Suggerirei di avere, dagli eventuali candidati, un curriculum-vitae il più ampio possibile e che spazi dagli studi alle esperienze di lavoro, sociali, sindacali, politiche, post professionali, ecc. Insomma un curriculum robusto dal quale trarre il profilo della persona e delle potenzialità professionali, sociali e, soprattutto, morali del soggetto. Sono convinto che questa volta, dato il momento politico ed economico sia italiano, sia europeo e mondiale, un momento storico dove la forbice fra il povero e il ricco è diventata insopportabile, presentarsi con candidati "puliti" e con la voglia di mettersi al servizio, finalmente, delle persone, del bene comune, è garanzia per un sicuro successo.
A proposito di privilegi e di "altre caste" o dei "soliti ignobili", che i nostri politici da sempre premiano con varie onorificenze, perché non abolire i cavalierati, i commendatorati, i dottori honoris causa, ecc.?
Volete ridere? Avanti! Un povero Cristo, senza arte né parte, si dimentica di dichiarare o non lo dichiara apposta un piccolissimo reddito di due-tremila euro. Viene beccato immediatamente e gli appioppano una multona, gli ipotecano l'auto, i mobili, la casa ecc. Un altro, per esempio, Valentino Rossi, o altri, hanno la residenza altrove, dove la fanno franca. Poi, ogni tanto, uno viene beccato. Beh, la prima cosa da fare, non sarebbe quella di revocargli la laurea con disonore? Ai commendatori cavalieri del lavoro che, se va bene, non hanno mai lavorato, che sfruttano ogni giorno i loro dipendenti, che frodano il fisco, che sono coinvolti in scandali più o meno grossi, non andrebbero revocate le onorificenze con disonore e messi alla berlina? Perché continuare a permettergli di fregiarsi di questi titoli che non valgono nulla, ma a cui loro ci tengono molto? E' imperativo intervenire, e subito. Italo Carbonara

italo carbonara Commentatore certificato 01.11.07 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, carissimi "grillini", sono d'accordo con quanto anticipato in relazione alla formazione delle future liste elettorali. Suggerirei di avere, dagli eventuali candidati, un curriculum-vitae il più ampio possibile e che spazi dagli studi alle esperienze di lavoro, sociali, sindacali, politiche, post professionali, ecc. Insomma un curriculum robusto dal quale trarre il profilo della persona e delle potenzialità professionali, sociali e, soprattutto, morali del soggetto. Sono convinto che questa volta, dato il momento politico ed economico sia italiano, sia europeo e mondiale, un momento storico dove la forbice fra il povero e il ricco è diventata insopportabile, presentarsi con candidati "puliti" e con la voglia di mettersi al servizio, finalmente, delle persone, del bene comune, è garanzia per un sicuro successo.
A proposito di privilegi e di "altre caste" o dei "soliti ignobili", che i nostri politici da sempre premiano con varie onorificenze, perché non abolire i cavalierati, i commendatorati, i dottori honoris causa, ecc.?
Volete ridere? Avanti! Un povero Cristo, senza arte né parte, si dimentica di dichiarare o non lo dichiara apposta un piccolissimo reddito di due-tremila euro. Viene beccato immediatamente e gli appioppano una multona, gli ipotecano l'auto, i mobili, la casa ecc. Un altro, per esempio, Valentino Rossi, o altri, hanno la residenza altrove, dove la fanno franca. Poi, ogni tanto, uno viene beccato. Beh, la prima cosa da fare, non sarebbe quella di revocargli la laurea con disonore? Ai commendatori cavalieri del lavoro che, se va bene, non hanno mai lavorato, che sfruttano ogni giorno i loro dipendenti, che frodano il fisco, che sono coinvolti in scandali più o meno grossi, non andrebbero revocate le onorificenze con disonore e messi alla berlina? Perché continuare a permettergli di fregiarsi di questi titoli che non valgono nulla, ma a cui loro ci tengono molto? E' imperativo intervenire, e subito. Italo Carbonara

italo carbonara Commentatore certificato 01.11.07 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Per Beppe Grillo

Occhio all'esperienza della Lega Nord!

Col tempo e viste le condizioni generali molte (non tutte) mele marciscono!

UGO PREGNO 29.10.07 23:19| 
 |
Rispondi al commento

L'idea delle liste civiche certificate è ottima, ma...occorre pensare anche alle prossime elezioni politiche. Il rischio è che la reazione più logica, ovvero l'astensionismo, non produca alcun mutamento.
Allora, anche se tu non vuoi costruire un TUO partito, dovresti metterti a disposizione per favorire la nascita di un nuovo soggetto politico, che rimanga dentro le regole della Costituzione...non possiamo mica liberarci di questi politici e dei loro burattinai in maniera violenta (anche se questo rimane sempre un rischio...in quanto la reazione del sistema è comunque quella di delegittimare gli oppositori prima tacciandoli di "qualunquismno" e poi di "terrorismo" (di matrice islamica o anarchica o comunista dipende solo dai contesti!))
Non so, potresti lanciare un appello sul tuo blog affinchè coloro che se la sentono, e che comunque possiedono i requisiti da te indicati per le liste civiche, si attivino in tal senso, magari in contatto con i meet-up locali.

Giulio Verne 29.10.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Propongo una cosa: perché non mettiamo un limite di età, che ne so 45 anni, per potersi candidare??
Ma perché dobbiamo sempre essere gli zimbelli d'Europa con gente ultrasettantenne al potere??

Oltre una certa età, uno che arriva al comando l'unica cosa che può volere è sistemare i propri figli. Poi è normale che escano leggi anacronistiche come la legge anti-blog.

Giancarlo S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.07 16:52| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, vorrei anch'io sapere come fare per aprire una lista civica ed eventualmente avere il materiale.

Ersilia Porta Commentatore certificato 27.10.07 23:13| 
 |
Rispondi al commento

L.S.d.D. Lista Sinarkia e demokrazia Diretta

Stefano Gammaitoni (aureolo) Commentatore certificato 27.10.07 14:08| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe vorrei a proposito delle liste civiche farne parte dammi un consiglio come fare, sono stanco di vedere i programmi di porta a porta ballarò e altri di sentire sempre le stesse cazzate, le polemiche non servono a questo paese servono fatti concreti e ora di dire basta vogliamo essere un popolo con piu dignità e non schiavi di quanto lo siamo diventati non ci siamo resi conto che fanno tutto quello che vogliono tanto sanno che non possiamo fare nulla per cambiare. sono molto fiducioso in un cambiamento che tu beppe stai portando avanti io credo in te in un messia che salva il popolo dalla maledizione.

luigi scarpello 27.10.07 11:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ciao beppe vorrei a proposito delle liste civiche farne parte dammi un consiglio come fare, sono stanco di vedere i programmi di porta a porta ballarò e altri di sentire sempre le stesse cazzate, le polemiche non servono a questo paese servono fatti concreti e ora di dire basta vogliamo essere un popolo con piu dignità e non schiavi di quanto lo siamo diventati non ci siamo resi conto che fanno tutto quello che vogliono tanto sanno che non possiamo fare nulla per cambiare. sono molto fiducioso in un cambiamento che tu beppe stai portando avanti io credo in te in un messia che salva il popolo dalla maledizione.

luigi scarpello 27.10.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Sto fondando le liste civiche sotto la sigla :::::
L.S.d.D.
Lista Sinarkia e demokrazia Diretta

Stefano Gammaitoni (aureolo) Commentatore certificato 26.10.07 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, più va avanti tutta questa faccenda di De Magistris, la schifosa vicenda sull'omicidio di Calipari, più vedo questo paese soffocare nella sua stessa immondizia sia quella fatta di rifiuti solidi urbani sia quella morale, e più penso che quella della lista civica sia un'idea meravigliosa.
Credo che sia giunto il momento che ognuno di noi si metta a lavoro per fare di questa Nazione una vivibile.
So di non avere il temperamento per entrare in politica, ma ogni giorno mi vengono delle idee.
Sto facendo una lista di tutte le cose che si debbano fare in Italia e fuori.
Anche a livello internazionale bisogna fare sentire il peso delle nostre idee, perché il mondo fa ricadere su di noi le scelte di gente che non abbiamo votato, per esempio Bush.
Insomma c'è molto da fare di troppo importante per lasciare il tutto alla CDL o al PD.
Questo paese non può continuare a basarsi sulla buona volontà di persone che continua a deludere e svilire. Io sono un co.co.pro. e sono stanca. Darò tutto il mio aiuto e le idee, così da creare una progetto elettorale insieme.

Rita Ingrosso 26.10.07 12:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, più va avanti tutta questa faccenda di De Magistris, la schifosa vicenda sull'omicidio di Calipari, più vedo questo paese soffocare nela sua setssa immodizia costituita sia da quelli solidi urbani sia quella morale e più penso che quella della lista civica sia un'idea meravigliosa.
Credo che isa giunto il momento che ognuno di noi si metta a lavoro per fare di questa Nazione una viviibile.
So di non avcere il temperamento per entrare in politica, ma ogni giorno mi vengono delle idee.
Sto fancedo una lista di tutte le cose che si debbano fare in Italia e fuori.
Anche a livello intenazionale bisogna fare sentire il peso delle nostre idee, perché il mondo fa ricadere su di noi le scelte di gente che non abbiamo votato, per esempio Bush.
Chi sceglie oggi di fare politica, si deve ricordare che non può lasciare le questioni internazionali fuori dal suo programma. Deve dare un contributo alla soluzione di tutti quei problemi che si trascinano dietro da 50 anni e anche più.
Se si va avanti in queste liste civiche fornirò tutto il mio aiuto e le idee, che sto compilando, così da creare una progetto elettorale.
Non si può continuare così.

Rita Ingrosso 26.10.07 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, più va avanti tutta questa faccenda di De Magistris, la schifosa vicenda sull'omicidio di Calipari, più vedo questo paese soffocare nela sua setssa immodizia costituita sia da quelli solidi urbani sia quella morale e più penso che quella della lista civica sia un'idea meravigliosa.
Credo che isa giunto il momento che ognuno di noi si metta a lavoro per fare di questa Nazione una viviibile.
So di non avcere il temperamento per entrare in politica, ma ogni giorno mi vengono delle idee.
Sto fancedo una lista di tutte le cose che si debbano fare in Italia e fuori.
Anche a livello intenazionale bisogna fare sentire il peso delle nostre idee, perché il mondo fa ricadere su di noi le scelte di gente che non abbiamo votato, per esempio Bush.
Chi sceglie oggi di fare politica, si deve ricordare che non può lasciare le questioni internazionali fuori dal suo programma. Deve dare un contributo alla soluzione di tutti quei problemi che si trascinano dietro da 50 anni a anche più.
Se si va avanti in queste liste civiche fornirò tutto il mio aiuto e le idee, che sto compilando, così da creare una progetto elettorale.
Non si può continuare così.

Rita Ingrosso 26.10.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bebbe, secondo me dovresti richiedere che i candidati non siano massoni e che si impegnino, nelle loro scelte discrezionali relative ad incarichi pubblici, a non favorire gli appartenenti a consorterie che, nella migliore delle ipotesi, si aiutano al propio interno a discapito degli altri cittadini.
Ciao, Domenico

domenico iofrida 26.10.07 10:28| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, sono uno di quelli definiti bamboccioni, con le p..e piene di questi finti, e vorrei dirti perché nn creare una lista civica che prenda il controllo dell'ITALIA, del governo, in modo che il paese possa tornare a chiamarsi BEL PAESE???

Alessandro Statuti 25.10.07 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Ora voglio fare qualche riflessione.
Qualche sera fa sono intervenuto a Zapping di Forbice (Radiouno ore 19:40) per puntualizzare un aspetto.
Visto che tutti parlano di "anti-politica" facendo riferimento all'Impegno di Beppe, ho pensato di ristabilire una GIUSTA e CORRETTA situazione. Io sono un ing, abituato a trattare con i numeri, cui dò il giusto significato per motivi ovvi. Un giornalista usa invece le parole come strumento essenziale del suo lavoro. E deve essere attento nella scelta, al pari dell'attenzione che pongo io con i miei numeri. Capisco l'esigenza di dover semplificare delle situazioni, ma questa semplificazione deve tutelare la realtà e onestà dei fatti. Anche perchè i giornalisti, con i loro interventi, COSTRUISCONO la cultura di domani; hanno dunque una FONDAMENTALE responsabilità. Venendo al dunque, mi sembra che parlare di ANTI-POLITICA dia una connotazione esemplificata ma non RENDA GIUSTIZIA dell'attività di Beppe. Per lui io parlerei di anti-MALA-politica, o, se mi è concesso, di Politica vera, intesa nel senso etimologico di ETICA DELLA CITTA'. Forbice ha tentato di controbattere dicendo che anche per Berlusconi e Bossi si è parlato di anti-politica, senza che questi obiettassero. Ho risposto che non sono certamente la persona più indicata a rispondere per loro, ma che se per loro nessuno si è opposto vuol dire che loro si sentivano rappresentati degnamente della definizione, cosa che, invece, per l'Impegno di Beppe, mi sembra restrittivo. Poi Forbice ha fatto appunti alla terminologia usata da Beppe. Ho risposto che non ci dobbiamo dimenticare che Beppe E' UN COMICO e che ha sempre usato questa vis. E' paradossale, invece, che in questa Italia al contrario certe cose le dica un comico..... MI ha fatto piacere, comunque, sentire qualche sera fa sempre Forbice dire su Grillo "che il suo impegno è definito anti-politica, o, come qualcuno preferisce dire, anti-mala-politica"....

Tullio C. Commentatore certificato 25.10.07 09:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalare un problema relativo al REQUISITO 4:
per motivi di studio e lavoro sono stato costretto a stare fuori della mia Città, che amo, per anni e anni.
Ho quindi la residenza della città dove sono stato "costretto" a trasferirmi, dove ho anche comprato casa. Un trasferimento di residenza mi causerebbe GROSSI problemi visto il risparmio di cui ho usufruito per l'acquisto prima casa.
E' vero che non è obbligatorio presentarsi in lista, ma vorrei fare qualcosa SOPRATTUTTO PER IL FUTURO DEI MIEI FIGLI E PER I GIOVANI DELLA MIA CITTA'.
Non mi sento responsabile dello sfascio in cui ci troviamo, ma mi sento POTENZIALMENTE responsabile dei miglioramenti che posso portare a questa situazione.

Tullio C. Commentatore certificato 25.10.07 09:24| 
 |
Rispondi al commento

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________
ATTENDENDO SUE NOTIZIE............................
IL SUO DEVOTO.....................................
AUREOLO KORONA

stefano gammaitoni 24.10.07 22:42| 
 |
Rispondi al commento

........l'Org si impone o viene scelto tra koloro ke IN QUEL MOMENTO ... hanno più energia e/o kompetenza -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

stefano gammaitoni 24.10.07 22:40| 
 |
Rispondi al commento

la synarkia di arkania è demokrazia diretta....organizzata in modo ke le komponenti vadano in sinergia da un ORG..............

stefano gammaitoni 24.10.07 22:38| 
 |
Rispondi al commento

.......Intendo fondare nel borgo una komunitò governata dal principio della Synarkya di Arkania........

stefano gammaitoni 24.10.07 22:36| 
 |
Rispondi al commento

.......sono anke il re dello Skoppio.in quanto proprietario del 60% di un borgo medievale in Umbria:::::::
lo Scoppio......Acquasparta..Terni..Italia

stefano gammaitoni 24.10.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento

io sto fondando una Holding ke organizza e kontrolla 8 ditte satelliti ke lavorano in sinerjia.........Arkania Holding

stefano gammaitoni 24.10.07 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Errata Korridge :::::::: Acquasparta, Terni e Roma

stefano gammaitoni 24.10.07 22:29| 
 |
Rispondi al commento

.GREAT Grillo........sto già formando liste civike a Acuasparta..Treni e Roma..se mi autorizzi vado annanz'!

stefano gammaitoni 24.10.07 22:27| 
 |
Rispondi al commento

............diretta........viva la Synarkyaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

stefano gammaitoni 24.10.07 22:24| 
 |
Rispondi al commento

1.....grande beppeeeeeeeee !!!!!!!!!!! viva le liste civikeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.....viva la democrazia

stefano gammaitoni 24.10.07 22:23| 
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

Max R. Commentatore certificato 22.10.07 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito oggi come si è pronunciato il C.S.M su De Magistris.

IO MI SONO ROTTO I COGLIONI, IN UN'ITALIA COSì PREFERIREI E VORREI PIUTTOSTO FARE LA FINE SANSONE. ovv. i filistei immaginate chi sono.

Chi ha orecchie per intendere intenda

NON E' UNA BATTUTA.

Jordan S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.07 06:19| 
 |
Rispondi al commento

ESSENDOCI UNA OMOLOGAZIONE
DELLA POLITICA VERSO
IL POTERE DISPOTICO
RITENGO LA SITUAZIONE
TOTALMENTE COMPROMESSA.
IO NON HO PAURA A COMPORTARMI
DEMOCRATICAMENTE E PACIFICAMENTE
MA VEDO CHE IL POTERE
E' ORIENTATO ALTRIMENTI.
QUINDI NON MI ESIMERO'
" MAI "
DALLA LOTTA DEMOCRATICA
PERO' CI TERREI AD
AVVISARE
TUTTI
GLI
ITALIANI
A NON CADERE NEL LORO GIOCO
E NELL'EVENTUALITA' DI UNA
DIVERSA SOLUZIONE FACCIANO
IN MODO CHE NON SI TRASFORMI
NELLA SOLITA COSIDDETTA

" GUERRA TRA POVERI "


UN SALUTO A TUTTI.

MARIO ROSSI 20.10.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 20.10.07 01:20| 
 |
Rispondi al commento

E' in via di definizione la lista civica "lista civica per roma" sullo spirito della partecipazione attiva e collettiva dei cittadini.

Chiunque fosse interssato alla sua costruzione e pregato di visitare il sito:

http://www.listacivicaperroma.it

Mimo D'Orazio 19.10.07 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Cari lettori,
un solo inciso: nonostante la nostra voce sulla "vera politica", negli ultimi gg abbiamo visto procedere la macchina "democratica "(ahahah) come se niente fosse successo. E tanti cittadini sono corsi a votare con altrettanta noncuranza.
Ora oscillo tra una triste rabbia e una leggera incredulità..magari un giorno mi sveglierò..

Un sorriso assonnato

Katia

Katia Rossetti 19.10.07 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

apprezzo beppe grillo ci voleva qualcuno che dicesse cosa pensano gli italiani, non lo so che fare per smantellare il sistema che s'è creato, un professore una volta all'università mi disse che per smantellare il sistema devi entrarci nel sistema proprio come fanno i virus è l'unico modo di distruggerli. Sapere come agiscano con il sistema tangenti si perché esistono ancoro ora li chiamano retribuzioni extra o collaborazioni professionali ma nulla è cambiato. Non lo mi hanno chiesto di candidarmiper farmi stare buono ma ho rifiutato rispondendoli che se un giorno averrà sarà per spazzarli via

giovanni d. Commentatore certificato 18.10.07 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 18.10.07 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Max R. Commentatore certificato 17.10.07 01:35| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dimenticavo una cosa...QUANDO SENTO CHE IL PARLAMENTO è LO SPECCHIO DEL PAESE IN CONSEGUENZA DELLA NOTIZIA SUI DROGATI IN PARLAMENTO IO MI INDIGNO!!!MA COME!!LA LEGGE IN UN PAESE NORMALE PUNISCE COME REATO UNA COSA DEL GENERE E NOI FACCIAMO PASSARE SENZA ALCUN SCANDALO UNA DICHIARAZIONE DEL GENERE!!!IO HO 24 ANNI E NON MI E' MAI INTERESSATA NESSUN TIPO DI DROGA E QUESTI MAIALI LA PRENDONO RAPPRESENTANDO IL PAESE!!!DICO SIAMO MATTI!!!!!SIAMO MATTIIIIIII!!!

Marizio Fo 16.10.07 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa significa il numero dei senatori..deputati..che vuol dire??Le persone che partecipano in parlamento e al senato non devono essere stipendiate punto!!!!!Poi posso essere uomini, donne trans lesbiche preti MA DICO MA NON PREGIUDICATI DROGATI INSANI MENTALMENTE O MINORENNI!Il governo si paga invece ma nel caso in cui I CITTADINI PROMUOVANO LEGGI, DEVONO ESSERE APPROVATE SENZA NESSUN TIPO DI VETO QUESTO PERCHE' PARTONO DA INIZIATIVA POPOLARE. SE IL POPOLO è SOVRANO ALLORA LO DEVE DIMOSTRARE NELLA FORMA DELLA DEMOCRAZIA, NON ATTRAVERSO LA POLITICA DEI PARTITI MA QUELLA DEL BUON GOVERNO E DELL'INTERESSE DELLA COLLETTIVITA'

Marizio Fo 16.10.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

io volevo solo dire che sono pienamente fevorevole a tutte le proposte di beppe grillo. lo ammiro e vorrei dirgli di continuare così.

raffaella carra 16.10.07 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Volete una proposta concreta per avere una Camera a Costo Zero allora per me Il Senato della Repubblica va affidato ai 50 uomini intendo anche donne in egual misura che sono solo facenti parte dello spettacolo della cultura delle scienze e delle finanze compresi tra un massimo di 50 anni ai 70 d'età solo perchè poi l'arterio sclerosi e un pò anche perchè siano liberi di godersi la vecchiaia dopo quello che hanno fatto per il loro paese in tutta la loro vita quindi a costo zero perchè questi grandi uomini e donne sono già quasi tutti in sede a Roma comunque il biglietto dell'aereo o del treno ma guardate anche una macchina con l'autista gli darei perchè diamo 50 posti di lavoro a 50 giovani i Senatori sono già ricchi di per se quindi anche un rimborso spese di duemila euri al mese basta e avanza e poi sono gli unici che capiscono il dovere del servizio per un paese che magari li ha fatti andare all'estero perchè qui morivano di fame senò quindi Senato risolto rispetto ai costi di oggi siamo a costo zero niente partiti niente classi solo meriti un Senato con Beppe, Benigni, ve lo immaginate....
Poi visto che ci siamo la Camera dei Deputati max 250 membri ma 200 vanno bene 10 per ogni regione così che le regioni più piccole abbiamo uguale rappresentanza ma ogni decisione è opinabile quindi, min. 25 anni max 50 di età, fanno parte dei partiti ma lo sbarramento è del 15% quindi ci saranno solo due gruppi non più quaranta max due legislature come dice Beppe ma senza nenche una multa per divieto di sosta almeno... Max 15.000 euri ma obbligo di avere segretario assicurato quindi circa 200 disoccupati in meno e poi visto che è tutto una catena una legge se un ministro prende 15.000 euri un presidente di regione non può prenderne 50.000 fare una scala un prezzario per tutte le cariche diminuire i comuni e se guardate i numeri altro che manovre grandi manovre non prendete carta e penna l'ho fatto io e in 5 anni il gioco è fatto siamo i più ricchi del mondo altro che campioni.

LEONARDO SCHIAVONE Commentatore certificato 16.10.07 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Requisiti candidature

Ciò che manca alla politica attuale, anche quando si muove nei limiti della legge, è la capacità di sognare.
Con ciò non intendo fantasie fatue ma l’aspirazione a pensare oltre i limiti angusti delle convenienze e della prudenza, per affrontare i cambiamenti connaturati al flusso continuo della Vita. In questa direzione, il naturale complemento deve consistere in un maggior grado di conoscenza dei fenomeni complessi che connotano l’Uomo e le relazioni che intrattiene con l’ambiente, simili compresi. Tutto ciò per garantire il terreno di coltura dei mutamenti materiali e spirituali che necessariamente si sono determinati – e fecondati a vicenda – nel percorso della razza umana.
Pertanto ritengo che tra i requisiti delle candidature alle costituende liste civiche dovrebbero essere previste delle “quote umanistiche”, ovvero una percentuale di candidati che apportino un valore aggiunto in virtù delle loro competenze antropologiche, umanistiche e filosofiche oltreché del loro curriculum vitae.
Insomma, di tecnici e specialisti ne abbiamo a frotte. Credo che la politica debba tornare a riconsiderare l’Uomo nella sua interezza.

massimiliano mori Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Sui requisiti per le candidature

Ciò che manca alla politica attuale, anche quando si muove nei limiti della legge, è la capacità di sognare.
Con ciò non intendo fantasie fatue ma l’aspirazione a pensare oltre i limiti angusti delle convenienze e della prudenza, per affrontare i cambiamenti connaturati al flusso continuo della Vita. In questa direzione, il naturale complemento deve consistere in un maggior grado di conoscenza dei fenomeni complessi che connotano l’Uomo e le relazioni che intrattiene con l’ambiente, simili compresi. Tutto ciò per garantire il terreno di coltura dei mutamenti materiali e spirituali che necessariamente si sono determinati – e fecondati a vicenda – nel percorso della razza umana.
Pertanto ritengo che tra i requisiti delle candidature alle costituende liste civiche dovrebbero essere previste delle “quote umanistiche”, ovvero una percentuale di candidati che apportino un valore aggiunto in virtù delle loro competenze antropologiche, umanistiche e filosofiche oltreché del loro curriculum vitae.
Insomma, di tecnici e specialisti ne abbiamo a frotte. Credo che la politica debba tornare a riconsiderare l’Uomo nella sua interezza.

Massimiliano Mori - Palermo
p.s. chi scrive è un informatico

massimiliano mori Commentatore in marcia al V2day 16.10.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Sui requisiti per le candidature

Ciò che manca alla politica attuale, anche quando si muove nei limiti della legge, è la capacità di sognare.
Con ciò non intendo fantasie fatue ma l’aspirazione a pensare oltre i limiti angusti delle convenienze e della prudenza, per affrontare i cambiamenti connaturati al flusso continuo della Vita. In questa direzione, il naturale complemento deve consistere in un maggior grado di conoscenza dei fenomeni complessi che connotano l’Uomo e le relazioni che intrattiene con l’ambiente, simili compresi. Tutto ciò per garantire il terreno di coltura dei mutamenti materiali e spirituali che necessariamente si sono determinati – e fecondati a vicenda – nel percorso della razza umana.
Pertanto ritengo che tra i requisiti delle candidature alle costituende liste civiche dovrebbero essere previste delle “quote umanistiche”, ovvero una percentuale di candidati che apportino un valore aggiunto in virtù delle loro competenze antropologiche, umanistiche e filosofiche oltreché del loro curriculum vitae.
Insomma, di tecnici e specialisti ne abbiamo a frotte. Credo che la politica debba tornare a riconsiderare l’Uomo nella sua interezza.

Massimiliano Mori - Palermo
p.s. chi scrive è un informatico

massimiliano mori Commentatore in marcia al V2day 16.10.07 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Sui requisiti per le candidature

Ciò che manca alla politica attuale, anche quando si muove nei limiti della legge, è la capacità di sognare.
Con ciò non intendo fantasie fatue ma l’aspirazione a pensare oltre i limiti angusti delle convenienze e della prudenza, per affrontare i cambiamenti connaturati al flusso continuo della Vita. In questa direzione, il naturale complemento deve consistere in un maggior grado di conoscenza dei fenomeni complessi che connotano l’Uomo e le relazioni che intrattiene con l’ambiente, simili compresi. Tutto ciò per garantire il terreno di coltura dei mutamenti materiali e spirituali che necessariamente si sono determinati – e fecondati a vicenda – nel percorso della razza umana.
Pertanto ritengo che tra i requisiti delle candidature alle costituende liste civiche dovrebbero essere previste delle “quote umanistiche”, ovvero una percentuale di candidati che apportino un valore aggiunto in virtù delle loro competenze antropologiche, umanistiche e filosofiche oltreché del loro curriculum vitae.
Insomma, di tecnici e specialisti ne abbiamo a frotte. Credo che la politica debba tornare a riconsiderare l’Uomo nella sua interezza.

Massimiliano Mori - Palermo
p.s. chi scrive è un informatico

massimiliano mori Commentatore in marcia al V2day 16.10.07 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Sui requisiti per le candidature

Ciò che manca alla politica attuale, anche quando si muove nei limiti della legge, è la capacità di sognare.
Con ciò non intendo fantasie fatue ma l’aspirazione a pensare oltre i limiti angusti delle convenienze e della prudenza, per affrontare i cambiamenti connaturati al flusso continuo della Vita. In questa direzione, il naturale complemento deve consistere in un maggior grado di conoscenza dei fenomeni complessi che connotano l’Uomo e le relazioni che intrattiene con l’ambiente, simili compresi. Tutto ciò per garantire il terreno di coltura dei mutamenti materiali e spirituali che necessariamente si sono determinati – e fecondati a vicenda – nel percorso della razza umana.
Pertanto ritengo che tra i requisiti delle candidature alle costituende liste civiche dovrebbero essere previste delle “quote umanistiche”, ovvero una percentuale di candidati che apportino un valore aggiunto in virtù delle loro competenze antropologiche, umanistiche e filosofiche oltreché del loro curriculum vitae.
Insomma, di tecnici e specialisti ne abbiamo a frotte. Credo che la politica debba tornare a riconsiderare l’Uomo nella sua interezza.

Cordiali saluti, Massimiliano Mori - Palermo
p.s. chi scrive è un informatico

massimiliano mori Commentatore in marcia al V2day 16.10.07 15:03| 
 |
Rispondi al commento

La casta nel cervello

Caro Beppe
Sono tornato in Italia dopo tanto tempo, nella speranza di vedere il segno di un cambiamento tangibile nella mente della gente. Purtroppo fra tutti questi cloni degli amici di Maria de Filippi ho visto poco.

Non ho dedotto che le cose non cambieranno mai ma che o questo paese incomincia a intravedere una reale alternativa, ovvero un insieme di idee e soluzioni reali per tirarci fuori dal pantano, oppure siamo destinati ad essere succubi di un sistema troppo impossibile da affrontare per ognuno di noi singolarmente. Alla fine o si delinea un'alternativa reale, profonda, di metodo, di aspirazioni oppure ognuno di noi sara' giocoforza destinato a chinare la testa ancora una volta (ritornando i cloni di cui sopra).
La casta nel cervello.

Mi piacerebbe fare un bel discorso lineare adesso ma non ci riesco e salto subito alle conclusioni:
1)Abbiamo bisogno di un programma che sia l'espressione di questa forza che abbiamo creato e che ci dica come riprenderci la democrazia(estendere il referendum, revocabilita' popolare di governi e parlamentari), creare occupazione(un Consiglio Nazionale della ricerca fatto solo di gente internazionalmente titolata che stabilisca come dare fondi alla ricerca perche' diventi nuova industria, credito agevolato alle competenze reali, corsi per imprenditori, liberalizzazione attraverso la cooperativizzazione).

2)Abbiamo bisogno di quelle persone che grazie alla loro storia e alle loro idee possano essere i catalizzatori di questo processo.
Queste persone devono incominciare ad uscire di piu' allo scoperto.

Pero' cominciamo in fretta. Ogni giorno in piu' nella nostra difficolta' ad essere proponitivi indebolisce noi, non la casta.

Le persone sono deboli, ma le idee che rappresentano possono cambiare il mondo. Se non diamo forza fiato e corpo alle nostre idee, saranno vittime della nostra denbolezza.

Ti abbraccio

Alberto

Alberto M. Commentatore certificato 15.10.07 21:20| 
 |
Rispondi al commento

A Forza Italia bisogna riconoscere il merito di essere riuscita a organizzare in breve tempo una miriade di circoli che hanno potuto controllare il territorio. Cosa che le sinistre hanno fatto molto, molto capillarmente ma in puù tempo. Si dovrebbe fare la stessa cosa con dei circoli di quartiere apolitici finalizzati esclusivamente alla ricognizione dei problemi e alla ricognizione degli sprechi: ad esempio immobili degli enti pubblici di zona affittati o regalati ( ogni immobile è censito al catasto e col codice fiscale del proprietario è possibile verificare all'ufficio del registro d chi è occupato e quanto paga ). La pubblica amministrazione deve essere trasparente, ma per ovviare alla trasparenza si sono inventati società private con capitale pubblico libere così dai legami della normativa sul lavoro e sui contratti e appalti pubblici aggirando il problema. La privatizzazione col capitale pubblico è servita ai politici per fare meglio gli affari loro !

ROBERTO SCANNAPIECO 15.10.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

A Forza Italia bisogna riconoscere il merito di essere riuscita a organizzare in breve tempo una miriade di circoli che hanno potuto controllare il territorio. Cosa che le sinistre hanno fatto molto, molto capillarmente ma in puù tempo. Si dovrebbe fare la stessa cosa con dei circoli di quartiere apolitici finalizzati esclusivamente alla ricognizione dei problemi e alla ricognizione degli sprechi: ad esempio immobili degli enti pubblici di zona affittati o regalati ( ogni immobile è censito al catasto e col codice fiscale del proprietario è possibile verificare all'ufficio del registro d chi è occupato e quanto paga ). La pubblica amministrazione deve essere trasparente, ma per ovviare alla trasparenza si sono inventati società private con capitale pubblico libere così dai legami della normativa sul lavoro e sui contratti e appalti pubblici aggirando il problema. La privatizzazione col capitale pubblico è servita ai politici per fare meglio gli affari loro !

ROBERTO SCANNAPIECO 15.10.07 20:00| 
 |
Rispondi al commento

A Forza Italia bisogna riconoscere il merito di essere riuscita a organizzare in breve tempo una miriade di circoli che hanno potuto controllare il territorio. Cosa che le sinistre hanno fatto molto, molto capillarmente ma in puù tempo. Si dovrebbe fare la stessa cosa con dei circoli di quartiere apolitici finalizzati esclusivamente alla ricognizione dei problemi e alla ricognizione degli sprechi: ad esempio immobili degli enti pubblici di zona affittati o regalati ( ogni immobile è censito al catasto e col codice fiscale del proprietario è possibile verificare all'ufficio del registro d chi è occupato e quanto paga ). La pubblica amministrazione deve essere trasparente, ma per ovviare alla trasparenza si sono inventati società private con capitale pubblico libere così dai legami della normativa sul lavoro e sui contratti e appalti pubblici aggirando il problema. La privatizzazione col capitale pubblico è servita ai politici per fare meglio gli affari loro !

ROBERTO SCANNAPIECO 15.10.07 19:57| 
 |
Rispondi al commento

A Forza Italia bisogna riconoscere il merito di essere riuscita a organizzare in breve tempo una miriade di circoli che hanno potuto controllare il territorio. Cosa che le sinistre hanno fatto molto, molto capillarmente ma in puù tempo. Si dovrebbe fare la stessa cosa con dei circoli di quartiere apolitici finalizzati esclusivamente alla ricognizione dei problemi e alla ricognizione degli sprechi: ad esempio immobili degli enti pubblici di zona affittati o regalati ( ogni immobile è censito al catasto e col codice fiscale del proprietario è possibile verificare all'ufficio del registro d chi è occupato e quanto paga ). La pubblica amministrazione deve essere trasparente, ma per ovviare alla trasparenza si sono inventati società private con capitale pubblico libere così dai legami della normativa sul lavoro e sui contratti pubblici aggirando il problema. La privatizzazione col capitale pubblico è servita ai politici per fare meglio gli affari loro !

ROBERTO SCANNAPIECO 15.10.07 19:55| 
 |
Rispondi al commento

non preoccupatevi delle pochezze dei politici o delle follie dei potenti.. la natura sta' per chiudere la partita, e' la storia che si ripete.

giusto parallelo 15.10.07 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Probabilmente il mio msg verrà cancellato, ma io lo scrivo lo stesso, sono un giovane architetto alle prese con l'acquisto di una casa in Roma; un mio cliente ha subito una truffa da parte dell'Immobildream, sai... quella di Roberto Carlino, che gli ha concesso di poter visionare il contratto preliminare d'acquisto solo dopo la cessione di un assegno di euro 10.000; Dopo aver preso visione del contratto mi sono accorta che mancavano tutte le tutele per l'acquirente previste dal Dlgs 122/05, tra cui, forse la più importante, ossia il rilascio della POLIZZA FIDEJUSSORIA, CONTESTUALMENTE ALLA FIRMA DEL CONTRATTO PRELIMINARE. Al momento della firma per accettazione del suddetto contratto il mio cliente ha richiesto tale polizza, ma siamo stati cacciati in malomodo, su minacce di querela da parte di Roberto Carlino. Ovviamente dei 10.000 euro non abbiamo visto neanche l'ombra.
Dammi la possibilità di denunciare tale infamia, oppure per favore occupati concretamente anche di questo, aiuta a far conoscere alle persone le leggi esistenti che tutelano il cittadino per ciò che riguarda la compravendita di immobili, visto che ormai in televisione si pubblicizzano solo tette e culi.

grazie
Luisa Mancini

Luisa Mancini 15.10.07 19:20| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a leggere quest'articolo SCOLVOLGENTE sulla situazione italiana, paese-colonia degli Stati Uniti.

http://www.ecplanet.com/canale/varie-5/manipolazioni-147/1/0/31485/it/ecplanet.rxdf

Leggete per favore, 5 minuti per avere una consapevolezza delle politiche mondiali che pochi oggi hanno...

giorgio m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.10.07 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Massimiliano R. Commentatore certificato 15.10.07 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro BeppeTrillo, hai assistito ieri alle votazioni per il PD, la celebrazioni delle salme, l'inocoronazione "del topo gigio"?
Nonostante tu ed tuoi grillini ce l'abbiate messa tutta(infame chi va a votare/5 anni di disgrazie a chi vota/andiamo a votare e nella scheda scriviamo frasi offensive) QUASI 4 MILIONI di "infami" (me compreso che ha dovuto girare la città di Palermo per poter trovare il seggio giusto, considerato che ben quindici, compreso il mio, gazebi sono stati costretti a chiudere e battere in rititara per intimidazioni)sono andati a votare che hanno incoronato in modo
plebiscitario Walter Veltroni.
E' stato un esercizio democratico?
E' stata una vittoria della democrazia?
Invece di rosicare, perchè non fai pubbliche scuse a chi hai cercato di infamare?
Da oggi Walter ti toglierà tanto spazio con la politica del fare contrapposta quella di urlare,schernire ed offendere che ti ha contraddistinto. Credo che tu ed i "tuoi sostenitori" non abbiate trascorso una bella domenica, e sono curioso:
1) se pubblicherai tale commento;
2) come ti porrai da oggi di fronte al colosso PD e sulla persona perbene (e dalla fedina penale pulita..capisci a me)di cui è segretario.
E stanne certo che colui che tu definisci "valium" con questa miracolosa endovenosa di entusiasmo, durerà, oh se durerà!

Eugenio Cannata 15.10.07 18:16| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Credo che il 3° degli impegni sia difficilmente compatibile poichè significherebbe che queste liste civiche dovrebbero presentarsi da sole e chiedere agli elettori un voto per un governo che diventa impossibile. C'è bisogno di alleanze, altrimenti pensare di governare un Comune è impossibile.

Giovanni Brunelli 15.10.07 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Grande iniziativa.
Occorre tuttavia riflettere bene, bene, molto bene .... sul continuo controllo delle liste.
Controllo che non deve essere solo legato alla fase iniziale della candidatura, bensì all'intera attività della lista e dei candidati che potrebbero essere eletti. Una sorta di continuo ciclo di controllo.
Sul curriculum e sui candidati confermo alcune cose che ho già letto sul blog:
- i candidati non devono aver prestato servizio alle dirette dipendenze di politici;
- nel curriculum devono essere elencate tutte le esperienze di impegno nel sociale del candidato.

Grazie Beppe e a tutti voi che vi state impegnando in prima persona.
RobSimo

Roberto Simoncini 15.10.07 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Corona scrive al ministro Mastella: indagini troppo lunghe a Benevento
(da www.il quaderno.it)
Benevento
- Gabriele Corona, presidente di Altrabenevento, ha scritto al ministro della Giustizia, Clemente Mastella, per porre la questione della lunghezza di alcune indagini della Procura della Repubblica sannita. Una lettera aperta che prende spunto dal controllo che il Guardasigilli esercita nei confronti dei magistrati attraverso l’attività degli ispettori delministero.
“Deve ritenere che anche presso il Tribunale di Benevento, la sua e la mia città, vi sono state ispezioni – ha detto Corona a Mastella - che però, evidentemente, non hanno appurato alcuna anomalia e neppure hanno determinato richieste di provvedimenti del Csm (Consiglio Superiore della Magistratura, NDR), considerato che in caso contrario qualche indiscrezione sarebbe certamente circolata.
Devo comunque ritenere che a seguito di tale attività ispettiva oggi lei sia in grado di riferire esattamente se sono stati riscontrati anche i famosi casi di incompatibilità ambientale di cui da molti anni si parla insistentemente in città, come lei certamente sa essendo un uomo politico di rilievo nazionale ma sempre in stretto contatto con la realtà locale”.
Ma il problema che il sindacalista ha posto all’attenzione del ministro è la lungaggine delle indagini. Due gli esempi: il primo riguarda quelle relative alla realizzazione dell’Ipermercato di Maurizio Zamparini che sono durate quattro anni. “Potrebbe spiegarci, signor ministro, anche le ragioni che hanno comportato l’invio della comunicazione di chiusura delle indagini con la indicazione dei reati, il 3 novembre 2006, cioè dopo 20 giorni dalla contestatissima apertura al pubblico di quel Centro Commerciale, mentre la richiesta di rinvio a giudizio è stata inviata a giugno scorso e la data per l’udienza preliminare è stata fissata per il 21 gennaio 2008? Sono normali quattro anni di indagine e poi ancora quattordici mesi per fissare ... ( continua)

pietro orlando 15.10.07 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Nelle moderne democrazie, ci si puo' candidare solo se si e' gia' parenti di un politico consolidato, o se si ha denaro da buttare. Questo modo di concepire la politica si chiama, secondo me, esco oggi per far rientrare domani. Ma come fa un cittadino "normale" soprattutto in una grande citta' a tentare di proporre nuove idee e nuova partecipazione?

PIERO M. Commentatore certificato 15.10.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

SE C'E' UNA COSA CHE MI HA DATO E MI DA PARTICOLARMENTE FASTIDIO NELLE "DEMOCRAZIE MODERNE", E' CHE AD OCCUPARSI O MEGLIO A NON OCCUPARSI DELLA COSA PUBBLICA, SIANO SEMPRE I CITTADINI COSIDETTI DI SERIE A. MI SPIEGO MEGLIO, LE CAMPAGNE ELETTORALI SONO COSTOSE COSI' COME OGGI CONCEPITE E QUINDI AD ESSERE ELETTI SONO SEMPRE COLORO I QUALI POSSONO PERMETTERSI SPESE PAZZE E SPRECHI; O PERCHE' BENESTANTI, O PERCHE' GIA' FIGLI, NIPOTI O PARENTI DI POLITICI GIA' COLLOCATI. ORMAI POLITICI SI NASCE E QUINDI SI EREDITA' LA POLTRONA MA UN CITTADINO QUALUNQUE PER TENTARE DI FARE QUALCOSA DI NUOVO COSA DEVE FARE?

PIERO M. Commentatore certificato 15.10.07 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Eliana Rizzi, ho 30 anni, vivo a Torino e sento il bisogno di fare qualcosa, di alzare la testa e smettere di stare a guardare.
In particolare secondo me è importante controllare attivamente quello che fanno i politici e pretendere resoconto delle loro azioni, in modo che non si sentano liberi di gestire il denaro dei contribuenti, stipulare contratti da cappio al collo (vedi swap) salvo poi permettersi (quasi come se fosse un loro diritto) di non rispondere alle richieste di chiarimenti in proposito. Sono soldi nostri e se richiesti devono rispondere! Ma perchè nessuno si indigna per questo?
In più, con tutti questi milioni di debito (che si aggiungono a quelli derivanti da altri contratti, altre operazioni), come faremo ad avere la forza di pagare il conto quando ci sarà richiesto? come possiamo pensare serenamente di mettere al mondo dei figli, quando le previsioni sono di FALLIMENTO dell'italia più o meno intorno al 2035!!!! e vi sono enti locali che stipulano con le banche contratti in cui scommettono sul fallimento dell'Italia?
E' ora di fare qualcosa, di ricordare ai politici che sono lì perchè incaricati da noi cittadini e che pertanto ci devono rendere il conto come è normale in ogni contratto di mandato (salvo esclusione...che nel caso di specie non mi risulta sia intervenuta). Il potere assoluto non esiste più da tempo, eppure qui fra privilegi, silenzi e sotterfugi sembra che quella forma di governo sia così vicina, così attuale....

Eliana Rizzi 15.10.07 17:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non capisco perché quando si evidenziano le ruberie dei politici e si vuole sostituirli con altri ( leggi liste civiche ) si parla di antipolitica ( costruire nuovi modi di far politica non mi pare antipolitica ) e non si usa il termine più corretto che è antipolitici, ovvero, aperta avversione a QUESTI POLITICI e ricerca di nuovi elemento estranei a questo gioco di corruzione, concussione, illeicità dove chi governa mangia e chi fa opposizione sta zitto sulle ruberie per mantenere le proprie, un pò ridotte stando in opposizione.

ROBERTO SCANNAPIECO 15.10.07 16:54| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande iniziativa.
Occorre tuttavia riflettere bene, bene, molto bene .... sul continuo controllo delle liste.
Controllo che non deve essere solo legato alla fase iniziale della candidatura, bensì all'intera attività della lista e dei candidati che potrebbero essere eletti. Una sorta di continuo ciclo di controllo.
Sul curriculum e sui candidati confermo alcune cose che ho già letto sul blog:
- i candidati non devono aver prestato servizio alle dirette dipendenze di politici;
- nel curriculum devono essere elencate tutte le esperienze di impegno nel sociale del candidato.

Grazie Beppe e a tutti voi che vi state impegnando in prima persona.

Roberto Simoncini 15.10.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Grande iniziativa.
Occorre tuttavia riflettere bene, bene, molto bene .... sul continuo controllo delle liste.
Controllo che non deve essere solo legato alla fase iniziale della candidatura, bensì all'intera attività della lista e dei candidati che potrebbero essere eletti. Una sorta di continuo ciclo di controllo.
Sul curriculum e sui candidati confermo alcune cose che ho già letto sul blog:
- i candidati non devono aver prestato servizio alle dirette dipendenze di politici;
- nel curriculum devono essere elencate tutte le esperienze di impegno nel sociale del candidato.

Grazie Beppe e a tutti voi che vi state impegnando in prima persona.

Roberto Simoncini 15.10.07 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Grande iniziativa.
Occorre tuttavia riflettere bene, bene, molto bene .... sul continuo controllo delle liste.
Controllo che non deve essere solo legato alla fase iniziale della candidatura, bensì all'intera attività della lista e dei candidati che potrebbero essere eletti. Una sorta di continuo ciclo di controllo.
Sul curriculum e sui candidati confermo alcune cose che ho già letto sul blog:
- i candidati non devono aver prestato servizio alle dirette dipendenze di politici;
- nel curriculum devono essere elencate tutte le esperienze di impegno nel sociale del candidato.

Grazie Beppe e a tutti voi che vi state impegnando in prima persona.

Roberto Simoncini 15.10.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Grande iniziativa.
Occorre tuttavia riflettere bene, bene, molto bene .... sul continuo controllo delle liste.
Controllo che non deve essere solo legato alla fase iniziale della candidatura, bensì all'intera attività della lista e dei candidati che potrebbero essere eletti. Una sorta di continuo ciclo di controllo.
Sul curriculum e sui candidati confermo alcune cose che ho già letto sul blog:
- i candidati non devono aver prestato servizio alle dirette dipendenze di politici;
- nel curriculum devono essere elencate tutte le esperienze di impegno nel sociale del candidato.

Grazie Beppe e a tutti voi che vi state impegnando in prima persona.

Roberto Simoncini 15.10.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Grande iniziativa.
Occorre tuttavia riflettere bene, bene, molto bene .... sul continuo controllo delle liste.
Controllo che non deve essere solo legato alla fase iniziale della candidatura, bensì all'intera attività della lista e dei candidati che potrebbero essere eletti. Una sorta di continuo ciclo di controllo.
Sul curriculum e sui candidati confermo alcune cose che ho già letto sul blog:
- i candidati non devono aver prestato servizio alle dirette dipendenze di politici;
- nel curriculum devono essere elencate tutte le esperienze di impegno nel sociale del candidato.

Grazie Beppe e a tutti voi che vi state impegnando in prima persona.

Roberto Simoncini 15.10.07 16:12| 
 |
Rispondi al commento

la democrazia del giorno dopo del Grande Fratello

--------------------------------------------------------------------------------

Gli oligarchi di due partiti alleati al governo decidono di fondersi e di indicare un unico candidato alla segreteria del nuovo Partito. Questa candidatura, assieme a tante altre che hanno un ruolo satellitare, viene sottoposta, previo martellamento febbricitante massmediatico, al popolo elettore.
Il quale si reca alle urne anche perchè in ogni regione si votano gli Oligarchi locali indicati sempre con lo stesso criterio in un feroce bilanciamento dei poteri.
ed esprime il suo voto.
Tutto questo fuori da ogni garanzia della democrazia non virtuale che è fatta da rappresentanze e non dalla presentazione al pubblico di un solo o di un gruppo di candidati.
Vanno a votare cittadini senza tessera o con tessera. Ma perchè il popolo in quanto tale deve eleggere il Segretario di un Partito? Tutti i Segretari dei partiti esistenti Fini, Boselli, Giordano, Di liberto, Pecoraro Scanio, Bernardini etcc....sono tutti illegittimi perchè non hanno avuto una incoronazione popolare? E' giusto che chiunque voti per il massimo esponente di un Partito?
In ogni caso, nonostante mass media che lavorano come pazzi da mesi per
questo evento, forse il risultato non supererà quello avuto da Prodi (una consultazione generale più legittima perchè finalizzata alla scelta del capo del Governo ma neppure questa del tutto accettabile.
Pietro Ancona

giuseppina ficarra 15.10.07 11:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe
sono a valencia in erasmus e ieri sera "parlando" con una ragazza spagnola di alicante mi ha detto che ti conosce.belin com ero contento.
le sto facendo conoscere tutte le vergogne della politica=mafia=vaticano che purtroppo esiste in italia.
sono in parecchi a scappare e venire a vivere qui in spagna.si sta decisamente meglio.e me ne sto accorgendo.
un sogno: che alle elezioni si presentino solo i candidati.UTOPIA!!!!!!!
luegoooooooooooooo

mirco carossa 15.10.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento

sig Grillo sono anni che la seguo in tv nei teatri etc.. Volevo farle i miei complimenti....lei e' l'unica persona che quando appare nelle piazze o in tv ( anche se purtroppo di rado ) ha il coraggio di denunciare le schifezze di questo paese .
continui cosi' almeno ci sara' ci sara' qualcuno con le P.... che ci fa da portavoce.

CARLA T. 15.10.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento

sig Grillo Volevo farle i miei complimenti....lei e' l'unica persona che quando appare nelle piazze o in tv ( anche se purtroppo di rado ) dice la verita. continui cosi' a dichiarare le cose che nessuno ha il coraggio di raccontare.

CARLA T. 15.10.07 11:28| 
 |
Rispondi al commento

TI PREGO BEPPE ORGANIZZA UN V DAY QUì A NAPOLI
SIAMO TUTTI CON TE, E' ORA DI DARE UNA SVOLTA A QUESTI PORCI CHE CI STANNO AFFAMANDO!!!!!
CAMBIAMO FINALMENTE QUESTO VOLTO MARCIO DI QURESTA POLITICA LADRA E TRUFFATRICE!!!!!

antonella napoletana 15.10.07 11:16| 
 |
Rispondi al commento

UDITE UDITE !!! Ieri x le "primarie" in Calabria,hanno ottenuto le se guenti posizioni:-
1)adamo nicola PLURINQUISITO DA DE MAGISTRIS
2)COVELLO FRANCO VECCHIO ATTREZZO DELLA DC NOTO x non aver fatto mai nulla x la calabria oggi invece sta facendo solo x la figlia.i servi della casta se comandati trovano la loro essenza.Ecco il nuovo che avanza.POVERI NOI.

guido marrelli 15.10.07 09:54| 
 |
Rispondi al commento

UDITE UDITE !!! Ieri x le "primarie in Calabria,hanno ottenuto le se guenti posizioni:-
1)adamo nicola PLURINQUISITO DA DE MAGISTRIS
2)COVELLO FRANCO VECCHIO ATTREZZO DELLA DC NOTO x non aver fatto mai nulla x la calabria oggi invece sta facendo solo x la figlia.i servi della casta se comandati trovano la loro essenza.Ecco il nuovo che avanza.POVERI NOI.

guido marrelli 15.10.07 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Uno dei punti dei requisiti della lista e' il seguente:

4.Ogni candidato dovrà risiedere nella circoscrizione del Comune o della Regione (a seconda che si tratti di elezioni comunali o regionali) per il quale intende avanzare la propria candidatura

Bene per la mia citta' e per la lista Pescaraincomune by amici di Beppe Grillo, la prima in Italia, questo e' un gran casino o meglio e' un bel problema.
Spiego subito perche'. La citta' di Pescara ha nel perimetro dei suoi "confini" una serie di cittadine senza soluzione di continuita' con il tessuto urbano pescarese e queste aree possono benissimo definirsi all'interno della stessa area-metropolitana. Molto spesso in queste "zone", che poi sono piccoli comuni periferici, vanno ad abitare, per motivi economici ( il minor costo delle abitazioni ) i cittadini di Pescara.
Nella lista che si sta formando di Pescara diverse persone, che si stanno dando da fare in maniera molto attiva, vivono in questa situazione, ossia di occuparsi dei problemi della citta' di Pescara pur vivendo a qualche km di distanza, perche' Pescara e' la loro citta' natale dove vivono e lavorano tutta la giornata, per poi tornare la sera a casa nel comune limitrofo, che ripeto fa parte dello stesso tessuto urbano. Se venissi a Pescara non distingueresti, lungo la riviera dove essa finisce e cominci il comune attiguo, stesso discorso all'interno.

Chiedo pertanto che venga messa una postilla al punto 4 dicendo "che il candidato debba risiedere nel comune o nella stessa "Area Urbana" in cui si intende avanzare la propria candidatura" spiegando che per area urbana si intende quella situazione in cui si abita in comuni realmente attigui.

E' una situazione che credo possa ripetersi in diverse realta'. Per quanto riguarda il contesto della lista di Pescara, come dicevo, prima in Italia by amici di Beppe Grillo, non potro' escludere chi risiede nei comuni attigui per i motivi sopra esporti.

Un caro saluto

Stefano Murgo
pescaraincomune.it

Stefano Murgo 15.10.07 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo dire due parole, ma che contengono un gran significato; io non c'ero al V day, quindi posso essere annoverato tra coloro che non ci azzeccano una pippa con tutti voi, ma devo commentare alcune frasi che vengono oggi usate spessisimo in ogni trasmissione televisiva, LA FRASE ANTI POLITICA!!!, ebbene si, voi tutti, i cosiddetti Grillini, siete stati e sarete identificati come il male dell'Italia!!!! proprio così, in particolare, si cerca di distruggere un movimento spontaneo nato dalla spinta tragicomica di Grillo.
In questo caso specifico mi rivolgo proprio a Grillo, chiedendo da non Grillino di intervenire, ribattere, in primis per far sapere a questi signori, politici e giornalisiti che anti politica e' cosa ben diversa, si deve ricordare a questi signori, ripeto giornalisti compresi, ( vedi rai) che la promozione di una Legge attraverso referendum popolare e' una cosa sancita dalla Costituzione Italiana, e va difesa e non offesa proprio come si fa per le cariche dello Stato.
Ci sarebbe tanto da dire, io vorrei parlare e scrivere, non sono un rivoluzionario, sono un cittadino che paga le tasse stanco!! un cittadino che conosce la Legge, che non vuole farsi abbindolare dalla TV. ora vi saluto, se volete darmi un po di spazio scrivero' qualcosa per il blog ok???? ciao a tutti!!

massimo ranieri 15.10.07 09:00| 
 |
Rispondi al commento

(INSERITO OGGI PERCHE' VENERDI' NON RIUSCIVO)

Ciao Beppe, ciao ragazzi!

Avete visto Anno 0 la scorsa settimana (la puntata su De Magistris tanto per intederci)?... Ahi ahia ahi caro Santoro ci sei cascato un'altra volta. Insieme a Borsellino e alla Forleo, avete punzecchiato un'altra volta i politici mettendo in cattiva luce il loro abuso di potere (o in altre parole ci avete dato modo di vedere come maleopera il dipendente Mastella!!!). Una reazione logica da parte di qualsiasi persona di buon senso (a maggior ragione se si tratta di un ministro) sarebbe quella di prendere coscenza delle prorie nefandezze e scusarsi davanti al Paese, invece no! Il Mastellone si vittimizza accusando Santoro di "linciaggio mediatico" (per noi ascoltatori puro e onesto giornalismo) supportato ovviamente da Mr. Valium che ha giudicato la trasmissione "inapproriata"...ma vaff a entrambi!!! D'altronde il politico italiano è così, quando metti anche solo in discussione i suoi ingiusti privilegi lui s'attacca ancor più energicamente alla poltrona e reagisce; ovviamente gli altri per lo stesso timore accorrono in aiuto.

Santoro non farti chiudere un'altra volta la trasmissione, di giornalismo come il tuo e quello di Travaglio ne abbiamo estremo bisogno!!!

Beppe il V-day qualcosa ha mosso (dalla proposta di congelamento degli stipendi, sempre se passerà, un pò di strizza pare gliel'abbiamo messa) xò visto che di idioti recidivi come Mastella (oh dopo il casino "aereo per gp di Monza e caso De Magistris", ancora se ne vola in gita a New York a spese nostre!!!) ne è pieno il parlamento, mi sa che di V-day ce ne vorranno ancora.

Vai avanti così sei troppo in gamba!!!

Andrea Cesaro (andy83) Commentatore certificato 15.10.07 08:14| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente, specie ai lettori più vecchi, che è in atto un boicottaggio pesante al blog con l'intento di distruggerlo.
I post scompaiono a centinaia e non si può darne più la colpa allo staff o al cestina commento che ha cambiato solo nome.
Qui c'è un sabotaggio al blog. Chiedo come tanti che Grillo tolga il "commento inappropriato" se ha le stesse funzioni di cassare i post ma penso che la cosa sia anche peggio.
Stanno sparendo in modo sistematico tutti i post più intelligenti e informativi e anche poesie, citazioni, notizie, articoli, cose che in altri tempi non davano noia a nessuno, scompaiono post che hanno ricevuto anche più di 10 voti buoni. Restano commenti innocui o pieni di parolacce, insulti, bestemmie, sciocchezze, post ripetuti a iosa, fastidiosi. Non c'è una censura intelligente, c'è una censura rozza mirata alla disinformazione.
I tagli dello staff sono istantanei, qui invece c'è un lavoro che procede durante alcune ore in modo minuzioso ed elimina anche totalmente alcune persone qualunque cosa scrivano o qualunque informazione seria.
Dopo aver scritto, lasciate passare un po' di tempo e verificate con 'visualizza' e 'trova nella pagina' (scrivete qui il vostro nome) se ci siete ancora. Il risultato è amaro. Ci può essere il deserto totale, la totale scomparsa di tutto quello che avete postato.
L'attacco al blog è massiccio ed è un attacco esterno.
Ci siamo vantati di stare su uno dei primi blog del mondo, quello che in Italia raccoglieva più lettori. Ci siamo vantati di poter contrapporre all'informazione embedded una contro-informazione libera. Il blog era pieno di gente che diceva: trovo qui notizie che non trovo sulla stampa ufficiale, ormai leggo solo il blog e seguo più la tv. Si sta distruggendo questo.
Chiaro che questo successo dava noia, e ora qualcuno cerca di distruggere il blog così che qualcuno che arriva adesso non trova più le caratteristiche di un tempo.
E spariscono anche post come questo che denunciano la censura.

mario bianchia Commentatore certificato 15.10.07 05:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.

E' la prima volta che scrivo e la prima volta che ti ringrazio per quello che fai.

Da anni, lavorando in Comune, vedo tante cose che non vanno e da anni sogno un VERA lista civica nella mia cittadina, senza partiti alle spalle.
Ora tu mi dai l'occasione di realizzare, spero, questo sogno (spero perchè siamo solo all'inizio e gli imprevisti sono tanti).

Non so se leggerai quanto segue, ma credo che bisognerebbe rivedere il n.3 dei "requisiti" da te proposti, perchè, per es., ho in mente di contattare un ex consigliere comunale, fuggito per lo "schifo", il quale ha la "colpa" di aver resistito per due mandati.

Penso che sia più giusto lasciare ad ogni meetup un po' di discrezionalità e responsabilità sulla questione, tipo, x es, un numero , diciamo, di "fuoriquota":
la faccia è la tua, lo so, ma ti assicuro che anch'io non ho nessuna voglia di perderla, per cui, per fare una vera politica alternativa in 'sto paese(il mio) per nulla amministrato bene, non cercherei sicuramente chi vive con la volpe sotto l'ascella (povera volpe!), ma mi "serve" chi ha un poco di esperienza di "intrighi di palazzo", per non farci massacrare dalle LORO furbate (polemiche, bugie etc.) quando e se riusciremo a presentarci alla gente, che è tanto brava ma anche tanto credulona.

Che ne pensi ?

gianfranco t. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.10.07 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
E' la prima volta che scrivo e la prima volta che ti ringrazio.
Non so se leggerai quanto segue, ma credo che bisognerebbe rivedere il n.3 deu "requisiti" perchè, per es., nella mia cittadina vorrei provare a dar vita ad una lista civica (io non mi candiderei perchè dipendente comunale e l'"aspettativa" mi costerebbe economicamente troppo - abito a 30 km. da GENOVA...TU MI CAPISCI, VERO ? ) e ho in mente di contattare un ex consigliere comunale, fuggito per lo "schifo", il quale ha la "colpa" di aver resistito per due mandati.
Penso che sia più giusto lasciare ad ogni meetup un po' di discrezionalità e responsabilità sulla questione, tipo, x es, un numero , diciamo, di "fuoriquota": la faccia è la tua, lo so, ma ti assicuro che anch'io non ho nessuna voglia di perderla, per cui, per fare una vera politica alternativa in 'sto paese(il mio) per nulla amministrato bene, non cercherei sicuramente chi vive con la volpe sotto l'ascella (povera volpe!).
Che ne pensi ?

gianfranco t. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.10.07 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per il tuo impegno,
considerando che questo Paese ha assolutamente necessità di persone pulite, va benissimo che tra i requisiti ci sia l'assenza di qualsiasi condanna penale anche non definitiva, non aggiungiamo però
le semplici denuncie.

Altre cosette:
1)Report parlerà di parlamenti e corruzione;
2)una dipendente della Moratti in difficoltà;
3)domanda.

1)Da poco ho finito di vedermi la puntata odierna di Report. La prossima settimana ci sarà il confronto dei parlamenti italiano, francese, tedesco e norvegese, per vedere quanti delinquenti siedono dietro i banchi legislativi di ciascun Paese.
http://www.report.rai.it/R2_HPprogramma/0,,243,00.html

2)Sappiamo che la Moratti è ad oggi indagata per abuso d'ufficio, ma questa sera a Report hanno anche parlato di un'impiegata che è stata citata in causa dal comune di Milano per aver affermato pubblicamente che uno dei tanti consulenti morattiani non era all'altezza del suo incarico. Così alla malcapitata che percepisce un salario di 1000 euro è stata richiesta la somma di 500.000 euro per lesione dell'immagine comunale. Mi sono perso il nome della poveretta, ma credo che tu non avresti problemi a recuperarlo e a inviarle qualche tuo angelo giudiziario in soccorso.

3)Da questa pagina http://lecensuredelbeppe.blogspot.com/
sono molteplici le accuse di censura che ti si accollano. Vieni definito amico e servo dei banchieri. Cosa rispondi?

Giovanni Marcolini 15.10.07 01:09| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica Volontà Popolare conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Massimiliano R. Commentatore certificato 15.10.07 00:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho pensato a mille cose da dire in merito a questa materializzazione dei miei ideali ma, dopo qualche giorno, mi limito ad una richiesta di chiarimento ed a uno spunto di riflessione:
- per "procedimenti penali in corso" intendi rinvii a giudizio o anche semplici avvisi di garanzia?
- non sarebbe meglio che le liste certificate presentino il 50% di uomini ed il 50% di donne?

Vincenzo Iannucci Commentatore certificato 15.10.07 00:05| 
 |
Rispondi al commento

PUR CONDIVIDENDO TANTE BATTAGLIE DI GRILLO, SINCERAMENTE QUESTA MI SEMBRA FANTAPOLITICA. IL TUO NUOVO MODO DI FARE POLITICA PUO' CONTRIBUIRE A CAMBIARE SIGNIFICATIVAMENTE IL MODO DI AGIRE ALL'INTERNO DEI PARTITI, MA DI QUESTI NON SI POTRA' FARE A MENO. HO FATTO PER ANNI ATTIVITA' IN UN PARTITO AL CUI INTERNO VIGONO REGOLE SUPERDEMOCRATICHE, CHE TUTTAVIA NON BASTANO A DISTINGUERLO TOTALMENTE DALLA MAGGIORANZA DEGLI ALTRI PARTITI. PENSO CHE L'IDEALE SAREBBE CHE I CITTADINI PARTECIPINO ATTIVAMENTE NEI PARTITI E SOPRATTUTTO LIBERAMENTE. L'ISTITUZIONE IN SE NON VA DEMONIZZATA. E' COME DIRE CHE SICCOME SPESSO LE ATTIVITA' PUBBLICHE NON FUNZIONANO ALLORA E' MEGLIO PRIVATIZZARLE. SICCOME I PARTITI SONO CORROTTI E HANNO COSTRUITO UN PAESE A LORO USO E CONSUMO ALLORA BISOGNA SPAZZARLI VIA COME ISTITUZIONE. NON E' COSI. E COMUNQUE E' IMPOSSIBILE. QUESTE LISTE CIVICHE, COSI COME PER ORA DELINEATE, SEMBRANO NASCERE CON DIVERSI LIMITI. CHI CONTROLLA IL POSSESSO DEI REQUISITI? QUAL'E' IL PROGETTO POLITICO CHE C'E' DIETRO? OGNI CANDIDATO DOVRA CONDIVIDERE TUTTI I PUNTI DEL FUTURO PROGRAMMA? OPPURE E' SUFFICIENTE ESSERE PER L'ABOLIZIONE DEGLI INCENERITORI, MA CONTRO I LAVAVETRI? L'IDEALE, PER QUANTO IMPOPOLARE DI QUESTI TEMPI, SAREBBE FONDARE UN NUOVO PARTITO POLITICO, CON REGOLE INTERNE DEMOCRATICHE, CHE DAVVERO DIMOSTRI DI DISCOSTARSI DAGLI ALTRI PARTITI SUL PIANO DEI PROGRAMMI E SOPRATTUTTO SUL PIANO MORALE. IL RESTO E' SOLO FANTAPOLITICA. E RISCHIA DI VANIFICARE TUTTO IL LAVORO DI SENSIBILIZZAZIONE SVOLTO DA GRILLO IN QUESTI ULTIMI 3 ANNI.

GIANLUCA COCCO 14.10.07 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe!!!!!!!
Ascolta questa osservazione:
io penso che il requisito numero 2 collegato con l'impegno n.1 sia troppo restrittivo e si presti ad andare contro al candidato onesto.
Mi spiego: che succede se dopo che e' stato eletto, qualcuno a cui da fastidio cerca di fregarlo in qualche maniera e poi lo denuncia?
A quel punto avra' un procedimento penale in corso e sara' costretto a dimettersi per salvare la credibilita' della lista..
Visto che appunto non stiamo parlando di partiti...mi sembra un rischio dare questa possibilita' a possibili sabotatori..
Ciao

Francesco I. 14.10.07 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, leggi qui per favore: http://romadellevittoriechenonva.blogspot.com/2007/10/notizia-clamorosa.html

Matteo Barboni 14.10.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento

grillo te lo do io l'antipolitica beccati 3.000.000 di voti...vaffanu

s.tertti 14.10.07 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo io sono un tuo ammiratore, sono contento per il lavoro che stai svolgendo, però oggi 14/10/2007 mi sono reso conto che molti italiani non hanno capito niente.
Circa 2.000.000 di persone hanno votato ( a pagamento) per eleggere il leader del partito democratico, come può la CASTA ridimensionarsi con un seguito simile?
Caro Bebbe Grillo, non puoi esporti per questo popolo, non cambierà nulla.
Sepmre comunque un tuo ammiratore

roberto scalisi 14.10.07 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, scusate il fuoritema ma non so più a chi rivolgermi...

Vi siete resi conto che comunicare su internet è diventato quasi impossibile??
I blog o forum dove si può aggiungere un commento o un post senza effettuare prima la registrazione, SONO RARISSIMI.
Ricordo che per una reg. si necessità come minimo di 15-20 min.
tempo che può essere esagerato per chi deve fare altro o si connette a pagamento da un internet cafè.
Ma che cavolo di libertà, di comunicazione, di facilità.
Tutto è sempre più elettronicamente difficile. Non stiamo progredendo per nulla.
Progresso è dirigerci verso la consapevolezza e soprattutto verso l'unione... la comunicazione, il conoscere senza dover essere obbligati da nessuno!
Ma dio mio, perchè mi sento sempre + sola in questo mondo...
http://groups.msn.com/tulumbuck

Laurachiara Ardillo Piazza 14.10.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Io sono ormai in uno stato di ira permanente e quindi ho deciso che adesso la devono fare finita.
Ecco qui:

OSSERVATORIO PER LA PREVENZIONE DELLE TRUFFE NEI CONCORSI E NEGLI APPALTI

Invio segnalazione irregolarita o evidenze "sospette":
http://www.datatime.eu/concorsopoli/


Motivazione:
http://beppegrillo.meetup.com/2/boards/view/viewthread?thread=3651962&lastpage=yes#12051321


Amici datemi una mano a denunciare tutte le ILLEGALITA' e gli ABUSI.

Ci dobbiamo proprio pensare noi. Non c'e' alternativa.


Tommaso Gastaldi

tommaso gastaldi (grillo di concorsopoli) Commentatore certificato 14.10.07 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Non risolverai nulla con le liste civiche con il bollino, perchè il problema italiano è culturale. Faranno più o meno quello che fanno gli altri, si adegueranno al sistema. Purtroppo per cambiare veramente l'Italia non basta Grillo, servono centinaia di anni di rieducazione. La nostra società civile in realtà è incivile. Spero che questa tua iniziativa delle liste civiche rientri, che ti convincerai di questa mia tesi e che continuerai invece a fare ciò che hai fatto fino adesso, un passo prima delle liste civiche. Solo così potrai, in parte, cambiare le cose.

Salvatore M. 14.10.07 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.

Sono un fisico atomico, lavoro come ricercatore presso un'universita' italiana.
Premetto che sono di sinistra, che voto sinistra, e che il panorama politico e' desolante.

Volevo esprimere il mio dissenso circa la modalità di presentazione e di approccio all'argomento ENERGIA NUCLEARE, che questo sito e colui che lo ha ideato utilizzano al riguardo.

La disinformazione totale con la quale il Grillo tenta talvolta di autenticare proprie asserzioni circa la pericolosità o cmq dannosità della presenza di centrali nucleari sul sito nazionale, assolutamente non suffragate da dati scientifici, mi ha allarmato. Spero che questo modus operandi cambi volto rapidamente, altrimenti argomenti delicati e difficili da presentare e spiegare alla platea popolare quali quello del Nucleare rischieranno di essere sempre più imbevuti di credenze popolari, assolutamente poco proficue allo sviluppo della nazione e alla salvaguardia della salute dei sui cittadini.
A presto

Mariano Stella 14.10.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Io estenderei questi requisiti e questi impegni in modo da orientare bene queste nascenti liste civiche.
E' giusto provare a farlo in modo partecipato, attraverso il blog o il sito dedicato che intendi creare, ma per me c'è ancora bisogno di una guida comune.

Ci@o

Iv@n M Commentatore certificato 14.10.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

ho partecipato allo spettacolo di BeppeGrillo a Novara all'interno del quale ha parlato di pannolini che si possono lavare....sono mamma di una bimba di 5 mesi e vorrei sapere dove si possono comperare...grazie

agnese checcucci 14.10.07 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi permetto di ribadire la domanda che ho lasciato in commento al post su Mastella, che recava però un post scriptum a mio modo di vedere poco condivisibile....
perchè non "combattere insieme" al progetto della lista civica nazionale?
sono la prima a dire che non si debba essere uniti per forza, laddove non vi siano ideali comuni, ma non mi sembra questo il caso.
infatti la sottoscritta ha partecipato con entusiasmo tanto all'iniziativa del V-day, quanto alla manifestazione in piazza farnese a roma sabato scorso.
mi sono curata di ascoltare molto bene le testimonianze del palco, che nulla avevano a che fare con la politica corrotta che vogliamo abbattere, quanto invece con esperienze di cittadinanza attiva.
i promotori del comitato della lista civica nazionale hanno poi riassunto egregiamente le priorità del movimento ed in tali proposizioni non ho trovato alcuna soluzione di continuità rispetto alle tue battaglie.
allora perchè non combattere insieme?
per raggiungere qualche risultato non è opportuna la frammentazione, al contrario....
lo dico da ragazza che si è interessata sempre alla politica, che ha i suoi ideali e le sue idee...
che è sempre scesa in piazza quando ha ritenuto condivisibili le motivazioni di protesta.
giustamente dalla protesta deve passarsi alla proposta.
perchè non farlo tutti insieme?
più teste riunite lucide ed incorruttibili(in quanto non interessate al potere) funzionano più e meglio.
perchè tanta preoccupazione e pathos?
perchè è una battaglia in cui in prima persona credo, i giovani hanno bisogno di credere in qualcosa e questo qualcosa bisogna costruirlo insieme.
Camilla

camilla luzietti 14.10.07 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole.. parlate parlate parlate solo di politica,ma nessuno pensa a chi come me deve lavorare malato perche dei disonesti hanno fatto cassa a mie spese e poi il signor maroni distrugge tutte le speranze di andare in pensione onorevolmente prima di morire. fataostrega 2000

fataostrega 2000 Commentatore certificato 14.10.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, innanzitutto ti ringrazio e ti appoggio per quello che hai fatto, che fai e che farai. E' triste sapere che ci vuole un "comico" per toglierci i prosciutti dagli occhi e smuovere le coscienze, e "senza venire a pranzo da noi" come invece ha fatto una persona di nostra conoscenza; se non altro per la tua linea, immagina mangiare ogni giorno da una famiglia italiana...che casino eh? io consiglierei alcune cose per le liste:
- che i candidati provengano da famiglie umili e "storicamente" pulite, cioè' con un passato storico onesto.(Come quando fai domanda nelle forze dell'ordine, almeno cosi' dicono...)
- che vengano esaminati,con dei test o con qualcosa, che definisca "l'indice di corruttibilità', cioe' quanto una persona e' propensa alla corruzione;
- Tra i candidati che verranno scelti in futuro, e' importante che vengano assegnati mansioni confacenti alle proprie attitudini. per es.economisti per finanze e tesoro,magistrati e giudici per grazia e giustizia,dottori e ricercatori per la Salute,insomma gente che per affrontare i problemi di un determinato settore lo conosca bene, e non come il governo dei tecnici creato alcuni anni fa'...ne avrei tante di cose da dirvi ma capisco pure che bisogna dare spazio ad altri...comunque non permettiamo che la ns. nazione venga distrutta, per noi per coloro che hanno sacrificato la vita per il paese, per i ns.emigrati all'estero, affinché' non vengano derisi e insultati per il solo fatto di essere Italiani, per tutti coloro che credono che alla fine non ci può' essere un mondo perfetto ma migliore sicuramente...Forza ragazzi mandiamoli a casa. Emanuele 35anni (operaio)

emanuele oliva 14.10.07 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Io aggiungerei tra gli impegni quello di impegnarsi a non candidarsi per più di due legislature, ciò permette il continuo ricambio di uomini (e idee) nella politica, ottenendo:
1 l’eliminazione del politico di professione (o casta), che pur di non perdere il potere arriva a qualsiasi compromesso, a ogni tipo di trasformismo per non perdere la poltrona, dimenticando ben presto l’eventuale patto fatto con gli elettori (vedi promesse elettorali divenute dopo il voto vere prese per il c….)
2 la possibilità concreta di introdurre ai vertici della politica i giovani (vero motore per ogni civiltà). E' mai possibile che in Italia (e non parlo solo della politica) se un ventenne entra in politica solo verso i 50 o 60 anni riesce ad arrivare ai vertici del proprio partito (naturalmente se riesce a sopravvivere a tutti gli intrighi interni, se arriva spesso a compromessi e soprattutto se è abbastanza malandrino, per non dire altro).
3 ammettiamo che un politico eletto si dimostri inetto o peggio disonesto, bene al massimo potrà nuocere alla collettività per due legislature e non come a desso a vita!! (e scusate se è poco)
4 come già detto all’inizio si permette il continuo ricambio di idee, in un mondo in continua evoluzione, servono nuove idee. Non si può pensare che un uomo eletto oggi per la sue idee innovative possa andare bene anche fra 10 anni, il mondo cambia alla svelta ci saranno altre esigenze.
Un’altra cosa che mi piacerebbe fosse introdotto nelle liste civiche è l’eliminazione del capo gruppo. Cioè se su 10 candidati il n° 5 prende 1200 voti e il n° 1 prende 200 voti, mi darebbe molto fastidio che il n°1 in virtù dei voti espressi senza preferenze scavalcasse il n° 5. Vorrei che i voti espressi senza preferenze venissero distribuiti equamente in proporzione ai voti effettivamente ottenuti. Le liste civiche devono rappresentare il nuovo, non diventare un altro partito con un altro simbolo! Dobbiamo ricordarci che votiamo persone non simboli!

DANILO TONOLI Commentatore in marcia al V2day 14.10.07 07:31| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANI TALENTI spendete bene la moneta prima che CARONTE ve la tolga dagli occhi traghetandovi verso il vostro BUIO FUTURO per ottenere solo TERRA e FANGO. PERilBENEdiTUTTI ma sopratutto per il vostro bene andate a votare per DIMOSTRARE il DISSENSO POPOLARE annullando le schede scrivendo XP come POPOLO SOVRANO.

GIOVANI ATENZIONE perchè si è compiuto il più GRAVE TRADIMENTO di un programma POLITICO della storia dell'era cristiana noi ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, , siamo stati tutti TRADITI da chi ci doveva TUTELARE. Grazie a queste votazioni il Presidente Romano Prodi, continuera a governare per portare avanti il SOGNO della logica della CASTA PADRONA. IL PROGRAMMA del 23 luglio 2007 (LAVORO USA e GETTA PER i GIOVANI NON RACOMANDATI). Giovani preparatevi perchè il vostro futuro sarà veramente DURO per ottenere in cambio solo TERRA e FANGO. IL coraggio lo dobbiamo trovare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA.

Andiamo a votare le PRIMARIE per ANNULLARE LE SCHEDE SCRIVENDO XP il simbolo del movimento dei CRISTIANI. IL 27 OTTOBRE del 312 dC. Costantino ebbe una visione, di apporre un segno sugli scudi dei propri soldati una croce con la parte superiore cerchiata come una P. (IL SEGNALE del NOSTRO DESTINO IN HOC SIGNO VINCES 14 Ottobre 2007 CON QUESTO SEGNO VINCEREMO. IL momento è propizio X dimostrare il DISSENSO POPOLARE lo dobbiamo assolutamente fare pagare 1 EURO per dire NO a chi ah tradito il programma delle primarie del 2005 Uniti e coesi PERilBENEdiTUTTI per fare LARGOaiGIOVANI Liberi e senza NODI dobbiamo SCRIVERE XP nelle schede

P = POPOLO SOVRANO

P = PERilBENEdiTUTTI

X = NO al BARBARO SISTEMA

X = NO a chi ci ha TRADITO

Se LIBERTA' è la nobile parola che si contradistingue dalla DITTATURA in Italia siamo lontani dall'essere LIBERI. Nessuno si può permettere di USARE la parola LIBERTA' se non si è veramente LIBERI.

Mario Flore 14.10.07 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica V-DAY conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Massimiliano R. Commentatore certificato 14.10.07 00:45| 
 |
Rispondi al commento

sapevi che per gli inoccupati (cioè per quelli che non sono mai stati assunti) e che continuano ad essere dei disoccupati a vita , non esiste ne assistenza sanitaria nè sussidio di disoccupazione nè altro. Per l'ufficio delle entrate però esisti e devi pagare le tasse, pagare i medicinali e.c.v. . . .

alfredo d'anna 14.10.07 00:17| 
 |
Rispondi al commento

signor sindaco lei è libero di votare o meno la legge proposta ma un politco è giusto che viene eletto dal cittaidino non dal partito stesso

andrea c. Commentatore certificato 13.10.07 22:39| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANI TALENTI spendete bene la moneta prima che CARONTE ve la tolga dagli occhi traghetandovi verso il vostro BUIO FUTURO per ottenere solo TERRA e FANGO.
GIOVANI ATENZIONE perchè si è compiuto il TRADIMENTO di un programma POLITICO della storia dell'era cristiana noi ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, , siamo stati tutti TRADITI da chi ci doveva TUTELARE. Grazie a queste votazioni il Presidente Romano Prodi, continuera a governare per portare avanti il SOGNO della logica della CASTA PADRONA. IL PROGRAMMA del 23 luglio 2007 (LAVORO USA e GETTA PER i GIOVANI NON RACOMANDATI). Giovani preparatevi perchè il vostro futuro sarà veramente DURO per ottenere in cambio solo TERRA e FANGO. IL coraggio lo dobbiamo trovare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA.

Andiamo a votare le PRIMARIE per ANNULLARE LE SCHEDE SCRIVENDO XP il simbolo del movimento dei CRISTIANI. IL 27 OTTOBRE del 312 dC. Costantino ebbe una visione, di apporre un segno sugli scudi dei propri soldati una croce con la parte superiore cerchiata come una P. (IL SEGNALE del NOSTRO DESTINO) Vide una croce di luce sovraimpressa con la scritta IN HOC SIGNO VINCES. Ottobre 2007 noi CON QUESTO SEGNO VINCEREMO. IL momento è propizio il tempo è ideale, dimostrare il DISSENSO POPOLARE. LO dobbiamo assolutamente fare pagare 1 EURO per dire NO a chi ah tradito il programma delle primarie del 2005. Tutti uniti e coesi PERilBENEdiTUTTI per fare LARGOaiGIOVANI Liberi e senza NODI dobbiamo dire NO votando XP alle primarie del 14 10 2007.

P = POPOLO SOVRANO

P = PERilBENEdiTUTTI

X = NO al BARBARO SISTEMA

X = NO a chi ci ha TRADITO

Se LIBERTA' è la nobile parola che si contradistingue dalla DITTATURA in Italia siamo lontani dall'essere LIBERI. Nessuno si può permettere di USARE la parola LIBERTA' se non si è veramente LIBERI. La Libertà non si acquista con i simboli o con la tessera o per diritto di CASTA

Mario Flore 13.10.07 21:53| 
 |
Rispondi al commento

che bella giustizia "omicidio colposo"mentre sfuggiva ad un controllo dei carabinieri perchè ubriaco ed intanto una persona muore e le altre versano in gravi condizioni
MA CHE BELLA GIUSTIZIA

franco p. Commentatore certificato 13.10.07 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono Alberto del Meetup di San Francisco.
Ti ho scritto gia scritto a riguardo e lo sto scrivendo su vari meetup.

Secondo me l'idea delle liste e' buona ma va abbinata ad un processo simile a quello delle primarie dei cittadini.

Un processo che ci permetta di scrivere un programma che possa essere condiviso in linea di massima da tutti e che sia il principale bollino blu delle liste civiche.

Presto saremo chiamati a dare delle risposte a livello nazionale. Il capitalismo avariato, il cadavere di sistema democratico, l'asfissia della precarieta'(a proposito, era un po che non tornavo in italia...siete diventato l'impero delle sciampiste?!) sono problemi cui dobbiamo dare qualche risposta tutti insieme.

Io penso che la vera nostra forza sia nei meetup, nella democrazia dal basso, partecipata ognuno a seconda delle proprie possibilita' e capacita' e idee.
Nessuna risposta puo' venire dalla creazione di qualcosa di avulso da questo.
E se vogliamo avere dei megafoni nelle istituzioni, questi dovranno scontrarsi con la loro ovvia inseperienza contro questi giaguari.

Se ci diamo un insieme di punti chiavi con i quali orientarsi, facciamo un servizio a tutti noi. Inoltre...gli uomini e le donne passano, le idee restano. Sono le idee che portano il cambiamento. Noi alla fine siamo e vogliamo essere solamente le maschere che incarnano un'idea. Nessuno fra i grillini che conosco ( te compreso ) ha manie di protagonismo.

Dobbiamo fabbricare queste idee, farle diventare qualcosa di pratico, qualcosa di cui tutti domani possano fare uso.

A me per esempio sta molto a cuore la democrazia diretta:
1)Creazione del referendum legislativo
2)Referendum di Recall (sul modello Venezuelano e Californiano, se un governo non va si butta, altro che 5 anni di poltrone)
3)Utilizzare strumenti online e certificati da altri paesi (finlandia,Germania,etc) per votare molto di piu e a vari livelli.

Si potrebbe chiamare "La costituente dei cittadini".

xo

Alberto M. Commentatore certificato 13.10.07 20:30| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA DOMANDA E RIVOLTA A BEPPE E A CHIUNQUE ABBIA VOGLIA DI RISPONDERE.
QUALE GARANZIA HANNO, I CITTADINI CHE VOTANO QUALCUNO DELLE LISTE CIVICHE DA TE CERTIFICATE,
CHE POI NON VERRANNO TRADITI,DA COLORO CHE VENGONO ELETTI.
Per me nessuna Ferdinando 339 56 39 901 W La democrazia Reale.ferdi_vu

ferdinando vurchio 13.10.07 20:20| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA DOMANDA E RIVOLTA A BEPPE E HA CHIUNQUE ABBIA VOGLIA DI RISPONDRE.
E QUALE GARANZIA HANNO, I CITTADINI CHE VOTANO QUALCUNO DELLE LISTE CIVICHE DA TE CERTIFICATE,
CHE POI NON VERRANNO TRADITI,DA COLORO CHE VENGONO ELETTI.
Per me nessuna Ferdinando 339 56 39 901 W La democrazia Reale.ferdi_vu

ferdinando vurchio Commentatore certificato 13.10.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento

A quale ideologia dobbiamo richiamarci?
Nessuna ideologia, ci vuole qualcosa di nuovo. Per adesso possiamo proporre le quote rosa e bebè in base alla popolazione. Inoltre ci vogliono le quote di "classe". Non è giusto che la "casta" dirigente abbia una così grande abbondanza di rappresentnti in parlamento. I poveri sono sette milioni? La stessa percentuale la mettiamo in parlamento con gli artigiani, gli industriali e gli invalidi civili.

Un programma a lungo termine comune sia a dx che a sx. Il nostro paese dovrebbe diventare il centro turistico del mondo per via delle opere d'arte, la cultura, il paesaggio, ecc. il giardino del mondo, l'ecologia, la rettitudine morale (visto che "ospitiamo" il Vaticano), la Pace, ecc.
In virtù di ciò dovremmo avviare un processo che renda l'Italia un paese neutrale come la Svizzera. Non si capisce perchè la Svizzera che funge da forziere del mondo, sia così agevolata e l'Italia che contiene l'80% delle opere d'arte del pianeta (altro che forziere) sia così esposte al vandalismo nostrano ed estero.

La libertà... sulla libertà la prossiam volta.

F. Marillo Commentatore in marcia al V2day 13.10.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Sono il Presidente di una Associazione Civica, presente nel Comune di Menfi (Ag) da oltre 5 anni, nel corso dei quali ha condotto tante battaglie per far sentire la voce dei cittadini.
Stiamo creando anche noi un Blog con enormi sacrifici e ci rendiamo conto di essere ostacolati dai politicanti di centrodestrasinistra. (www.menfivive.it)
Non abbiamo mai fatto una lista civica con la pia illusione che i consiglieri comunali eletti potessero rappresentare tutti, abbiamo purtroppo constatato che rappresentano solo se stessi.
Forse faremo una lista civica, da noi si vota a maggio 2007, abbiamo l'esperienza e la credibilità per farlo.
Condividiamo tutti i punti dei requisiti, abbiamo pensato che si potrebbe prevedere un avvicendamento dei consiglieri eletti, in pratica ogni consigliere si dimette dopo due anni per far fare esperienza agli altri.
Poterbbe essere un modo per non farli attaccare troppo alla poltrona e costringerebbe acreare gruppo. Non più IO ma NOI, se siamo un gruppo compatto non è importante chi partecipa ai consigli comunali.
Proponiamo inoltre che i candidati devono rispettare le regole, quindi No a manifesti abbusivi e ad altre pratiche solitamente usate in capagna elettorale.
Se siamo uniti ce la possiamo fare partendo dai comuni, dalle province e così via fino alle nazionali.
Attenzione i politicanti sono infidi e smaliziati, se ci presentiamo come sprovveduti verremo inghiottiti dal sistema.
Quindi attenzione alle modalità di presentazione delle liste, alla promozione e infine ai brogli elettorali.

Vincenzo Buscemi (menfivive) Commentatore certificato 13.10.07 18:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

DA UNA RIFLESSIONE AD UNA IDEA E/O IPOTESI POLITICA.
Come arriva al potere la casta politica italiana ? ATTRAVERSO IL VOTO DEI SUDDITI.Allora è il caso di battere tale casta proprio sul loro campo.
Secondo qualsiasi legge elettorale i seggi, TUTTI i seggi, degli amministratori politici vengono assegnati –TUTTI- in base ai SOLI voti validi; escludendo, quindi, da tale conteggio le schede nulle, bianche ed i non votanti. Se, per assurdo, vanno a votare 100 elettori (anziché 11.000 aventi diritto), verranno assegnati i 20 seggi del consiglio comunale, TUTTI E VENTI. Chi non è andato a votare (magari per protesta) non viene rappresentato politicamente. Da ciò scaturisce la mia ipotesi. È il caso di costituire un movimento politico che si presenti alle elezioni, MA CHE NON VADA AD OCCUPARE I SEGGI ASSEGNATI ALLA LISTA DI QUESTO MOVIMENTO POLITICO. FORMARE UNA LISTA ELETTORALE (secondo l’esempio anzi citato) DI 20 CANDIDATI CHE CONCORRANO ALL’ATTRIBUZIONE DEI SEGGI, MA, [fin da quando sono stati candidati debbono sottoscrivere lettera di rinuncia ad occupare il seggio elettorale (anche garantito da deposito cauzionale in euro – se è il caso)] NON DEBBONO ANDARE AD OCCUPARE ALCUN SEGGIO ASSEGNATO ALLA LISTA. QUEI SEGGI RIMARRANNO VUOTI – SONO IL POPOLO CHE PROTESTA – QUEI SEGGI SARANNO SOTTRATTI AI “POLITICANTI ”. Visto che loro (politici) non si autosottraggono niente, sarà il popolo a sottrarre spazio al politico. Resta fermo che gli altri seggi debbono essere assegnati perché È IMPORTANTE CHE CI SIANO I POLITICI, CIOÈ GLI AMMINISTRATORI DELLA COSA PUBBLICA. Con questa operazione prospettata, io penso che (nelle varie tornate elettorali) i seggi VUOTI saranno pochi qualora i politici amministreranno bene, saranno molti nel caso in cui (come in questo periodo) la casta politica assumerà indebitamente privilegi a scapito del cittadino italiano. È un’idea !

Eug Ailem Commentatore certificato 13.10.07 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissima idea. Quando si presenteranno i le voterò.

Massimo Pezzulli 13.10.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

per appartenere alle famose liste civiche aggiungerei i requisiti di trasparenza sull'operato: rendere pubblici i dati economici e patrimoniali in modo chiaro e mettere a dsiposizione dei cittadini la documentazione relativi agli acquisti, alle vendite e dismissioni, agli appalti. Devono inoltre esserci regole chiare per evitare inciuci o comunque conflitti di interessi. Evitare in altri termini che chi sta al potere acchiappi personalmente e per vie traverse case, appalti, fringe benefit e quant'altro. Inoltre che ci sia un controllo serio sull'operato degli amministratori dei vari enti affinché si paghi il giusto e non venga regalato il patrimonio pubblico. Inoltre ogni contributo o aiuto vada a chi ne abbia effettivamente bisogno con gravi sanzioni a chi ne approfitta perché gli aiuti devono andare ai più poveri e non ai più ricchi. Per il passato comincerei subito delle indagini serie perché è giusto che dopo aver tanto parlato, si indaghi come in ogni paese serio. Il vento deve cambiare anche per amore della nuova gioventù che deve riscoprire i valori sociali, il merito, la giustizia, l'onestà.

ROBERTO SCANNAPIECO 13.10.07 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei poter dare il mio contributo: partendo dal presupposto che chi fa politica, oggi, è attirato dal "potere" e dal "denaro", secondo me un requisito essenziale x chi si propone di fare politica in modo nuovo, ossia al "SERVIZIO" del cittadino, dovrebbe rinunciare a parte(90% ?) del proprio stipendio, magari a favore di istituzioni benefiche(emergency,green peace...), piuttosto che x opere di interesse sociale x il territorio. Solo in questo modo possiamo ritenere che chi ci vuole rappresentare lo faccia per una "missione di servizio" alla comunità.
Ho ancora viva nella memoria la storia di Roma: ricordate Coriolano? Lascia le sue normali occupazioni per mettersi al servizio della comunità, comanda le legioni, vince la guerra e poi torna a fare il contadino!!!
Ce lo vedete Mastella che, grazie al suo intervento, dopo aver ottenuto processi che durino max. un anno e condannati definitivi che scontino la pena, se ne torni alla sua Ceppaloni a fare...già...a fare...che?
Un'altra cosa: affinchè chi ci rappresenta sia una nostra diretta emanazione, secondo me, dovrebbe consultare i propri rappresentati prima di ogni votazione: il percorso potrebbe essere così schematizzato: 1°. si apre un dibattito sull'argomento oggetto di votazione volto alla informazione/formazione del cittadino per poter ottenere un parere/voto consapevole;2°.dopo la discussione dell'argomento i cittadini/elettori esprimono il loro voto;3°.il nostro rappresentante esprime nella sede in cui è stato eletto il parere che la maggioranza dei suoi elettori ha votato.
Ciò è UTOPIA? una democrazia non più solo rappresentata ma PARTECIPATA, è UTOPIA?
so che x ottenere quanto proposto ci vorrebbe un notevole dispendio di energie, ma varrebbe la pena di approfondire l'argomento, non pensate!?.
Mi piacerebbe avere il vostro parere su queste ipotesi e per questo ringrazio anticipatamente chi vorrà darmelo: costituirà comunque un mio-nostro arricchimento.
un abbraccio, luigi

luigi m. Commentatore certificato 13.10.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

domenica andate a VOTARE WALTER VELTRONI, UNICA PERSONA SERIA.

giuseppe sciurba 13.10.07 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa da tener presente secondo nel c.v. dei candidati alle liste civiche è se hanno un lavoro ho se ne hanno avuto uno almeno fino a diciamo 6 mesi fa? cosicché sia chiaro che candidandosi non vogliano semplicemente .... trovare "ò post!" ciao

Paola Ingenito 13.10.07 14:03| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANI TALENTI spendete bene la moneta prima che CARONTE ve la tolga dagli occhi traghetandovi verso il vostro BUIO FUTURO per ottenere TERRA e FANGO.
GIOVANI ATENZIONE perchè si è compiuto il TRADIMENTO di un programma POLITICO della storia dell'era cristiana noi ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, , siamo stati tutti TRADITI da chi ci doveva TUTELARE. Grazie a queste votazioni il Presidente Romano Prodi, continuera a governare per portare avanti il SOGNO della logica della CASTA PADRONA. IL PROGRAMMA del 23 luglio 2007 (LAVORO USA e GETTA PER i GIOVANI NON RACOMANDATI). Giovani preparatevi perchè il vostro futuro sarà veramente DURO per ottenere in cambio solo TERRA e FANGO. IL coraggio lo dobbiamo trovare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA.

Andiamo a votare le PRIMARIE per ANNULLARE LE SCHEDE SCRIVENDO XP il simbolo del movimento dei CRISTIANI. IL 27 OTTOBRE del 312 dC. Costantino ebbe una visione, di apporre un segno sugli scudi dei propri soldati una croce con la parte superiore cerchiata come una P. (IL SEGNALE del NOSTRO DESTINO) Vide una croce di luce sovraimpressa con la scritta IN HOC SIGNO VINCES. Ottobre 2007 noi CON QUESTO SEGNO VINCEREMO. IL momento è propizio il tempo è ideale, dimostrare il DISSENSO POPOLARE. LO dobbiamo assolutamente fare pagare 1 EURO per dire NO a chi ah tradito il programma delle primarie del 2005. Tutti uniti e coesi PERilBENEdiTUTTI per fare LARGOaiGIOVANI Liberi e senza NODI dobbiamo dire NO votando XP alle primarie del 14 10 2007.

P = POPOLO SOVRANO

P = PERilBENEdiTUTTI

X = NO al BARBARO SISTEMA

X = NO a chi ci ha TRADITO

Se LIBERTA' è la nobile parola che si contradistingue dalla DITTATURA in Italia siamo lontani dall'essere LIBERI. Nessuno si può permettere di USARE la parola LIBERTA' se non si è veramente LIBERI. La Libertà non si acquista con i simboli o con la tessera o per diritto di CASTA.


BALLE!
AGRICOLA è STATO PRESCRITTO! LA JUVENTUS (PER CIò CHE RIGUARDA IL DOPING) è STATA ASSOLTA.
L'esercizio che hai fatto è stato il prendere ad esempio la prescrizione di Agricola per poter dire una menzogna come il fatto che sia stata prescritta anche la società cosa che non è vera. (tra l'altro l'articolo che riporti lo conferma :D)
Un esercizio molto comune tra i giornalisti di regime.

NON V'è DUBBIO CHE SEI UNA PROVETTA GIORNALISTA FIGLIA DEL GIORNALISMO LECCACULO DEI POTENTI.

Ma se credi che bastino queste stronzate per pigliarci per il culo ti consiglio di provare all'asilo nido dato che dimostri un QI inferiore a quello di un dodicenne.

Paolo Cicerone 12.10.07 15:14

Complimenti per il tuo modo di ragionare: Agricola ti ricordo essese stato assunto dalla società Juventus ed esserne a libro paga, anche dopo aver scoperto (ammesso che non sia lei a chiederglielo) che dopa i suoi giocatori.....

Sì sì la Juventus è assolutamente innocente: contuina a crederlo tu che hai le idee chiare!

PS. Non sono le testate giornalistiche ad essere libere ed indipendenti (vai a vedere chi è nella mappa del potere il maggior azionista di RCS e se dici che é Berlusconi ti sbagli di grosso) lo sono alcuni giornalisti tipo D'Avanzo...ma per te questo è un concetto troppo difficile da capire visto che sei abituato a fare di ogni erba un fascio per assolvere o condannare tutti: questo è il miglior modo per non risolvere i problemi!

virginia wolf 13.10.07 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che di curriculum vitae farei fare un giuramento con penale sul programma politico che si vuole attuare. Non importa che sei ignorante o hai delle capacità acquisite importa invece che attui il programma predefinito come per es. la costruzione di una piscina pubblica o una libreria anche virtuale oppure una carta di servizi locale , un servizio comunale di bus scuola per non intasare il traffico da tutti i genitori che accompagnano i bimbi a scuola etc. Ci sono tante piccole cose da fare in una circoscrizione o comune o città o regione che poi fanno vivere meglio la collettività. Non mi interessa sapere se il rappresentante ha studiato 50 anni o 1 mi interessa se quel candidato ha il cuore di attuare il programma predefinito. Mi basta che abbia la fedina pulita o se non ce l'ha per quale motivo è stato condannato(per es. se ha fumato uno spinello è un conto se spacciava droga ne è un altro) se lavora dove lavora ma solo per vedere se può avere dei conflitti di interesse successivamente.
In ogni caso il curriculum serve sempre ma più per essere trasparente agli elettori e quindi non avere lati "oscuri".

Assunta Lanna 13.10.07 06:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene per le liste civiche!
Suggerirei che i candidati potrebbero rispondere ad un questionario pubblicato sul Blog tanto per capire come la pensano sui temi fondamentali con domande del tipo:
1) Quanto deve valere una pensione minima?
2) Tra costruire il terzo stadio in una città o un ospedale cosa scegli?
3)Energie alternative: quale mix rispetto alle fonti petrolifere?
4) Inquinamento? 5) Risparmio energetico; 6) Come guidare ad un consumo consapevole? ecc.. ecc..

Credo che dalle risposte si potrebbe capire meglio cosa pensa il candidato e quindi decidere se votarlo o no e non appena vota, propone, dichiara, fa qualcosa di non conforme alle risposte date al questionario.....FUORI DAI COGLIONI!!!!

Sergio L Commentatore in marcia al V2day 13.10.07 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Cosa succederà quando le nostre 300.000 firme arriveranno in Parlamento? Proveranno in tutti i modi ad insabbiare o a rendere inefficace il V-DAY. Per evitarlo alle 300.000 firme dobbiamo aggiungerne tante, tante altre. Allora saranno costretti ad approvare la legge di iniziativa popolare, ma non per iniziativa, per SOLLEVAZIONE popolare!

La nostra Associazione ha creato una petizione di sostegno alle 3 proposte del V-DAY, se non avete potuto firmare al V_DAY o volete mettere un'altra firma questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=12&It

Manderemo le firme raccolte alle Camere quando dovranno discutere la legge di iniziativa popolare, tanto per "rinfrescargli" la memoria!

Importante: cerchiamo volontari per la Lista Civica V-DAY conforme cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

Massimiliano R. Commentatore certificato 13.10.07 01:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Auguri!
Andate avanti voi che a me viene da ridere.

Berlusconi mi pare abbia tutte le caratteristiche per candidarsi in una lista civica .. Forza Italia non è un partito e lui era iscritto solo alla P2.

Ci si può alleare solo con altre liste certificate ... e perchè dovrebbe essercene più di una?

Per me è meglio impegnarsi negli attuali partiti. Una parte degli attuali problemi nasce dalla mancata partecipazione e dal mancato controllo dei cittadini.
Non è un problema della forma di associarsi. Comunque, spiegatemi la differenza tra una lista civica ed un partito; nel momento che 3 della lista civica vengono eletti e (orrore!) pagati per fare quel lavoro ... fine della festa: loro lo potranno fare a tempo pieno e gli altri no! Esattamente come negli attuali partiti, pari pari, non cambia una virgola.

Anzi, mi pare che la lista civica sia troppo "limitata". Ci sarà da ridere la prossima volt che c'è da decidere dove costruire una "cosa" antipatica, come una strada, una ferrovia, un ponte .. la lista civica di pinco pallo dirà di farla a tizio caio e la lista di tizio caio dirà di farla a pinco pallo .. almeno queste cose con un "partito" vero non succedono ...

claudio trenti 13.10.07 00:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PUR CONDIVIDENDO TANTE BATTAGLIE DI GRILLO, SINCERAMENTE QUESTA MI SEMBRA FANTAPOLITICA. IL TUO NUOVO MODO DI FARE POLITICA PUO' CONTRIBUIRE A CAMBIARE SIGNIFICATIVAMENTE IL MODO DI AGIRE ALL'INTERNO DEI PARTITI, MA DI QUESTI NON SI POTRA' FARE A MENO. HO FATTO PER ANNI ATTIVITA' IN UN PARTITO AL CUI INTERNO VIGONO REGOLE SUPERDEMOCRATICHE, CHE TUTTAVIA NON BASTANO A DISTINGUERLO TOTALMENTE DALLA MAGGIORANZA DEGLI ALTRI PARTITI. PENSO CHE L'IDEALE SAREBBE CHE I CITTADINI PARTECIPINO ATTIVAMENTE NEI PARTITI E SOPRATTUTTO LIBERAMENTE. L'ISTITUZIONE IN SE NON VA DEMONIZZATA. E' COME DIRE CHE SICCOME SPESSO LE ATTIVITA' PUBBLICHE NON FUNZIONANO ALLORA E' MEGLIO PRIVATIZZARLE. SICCOME I PARTITI SONO CORROTTI E HANNO COSTRUITO UN PAESE A LORO USO E CONSUMO ALLORA BISOGNA SPAZZARLI VIA COME ISTITUZIONE. NON E' COSI. E COMUNQUE E' IMPOSSIBILE. QUESTE LISTE CIVICHE, COSI COME PER ORA DELINEATE, SEMBRANO NASCERE CON DIVERSI LIMITI. CHI CONTROLLA IL POSSESSO DEI REQUISITI? QUAL'E' IL PROGETTO POLITICO CHE C'E' DIETRO? OGNI CANDIDATO DOVRA CONDIVIDERE TUTTI I PUNTI DEL FUTURO PROGRAMMA? OPPURE E' SUFFICIENTE ESSERE PER L'ABOLIZIONE DEGLI INCENERITORI, MA CONTRO I LAVAVETRI? L'IDEALE, PER QUANTO IMPOPOLARE DI QUESTI TEMPI, SAREBBE FONDARE UN NUOVO PARTITO POLITICO, CON REGOLE INTERNE DEMOCRATICHE, CHE DAVVERO DIMOSTRI DI DISCOSTARSI DAGLI ALTRI PARTITI SUL PIANO DEI PROGRAMMI E SOPRATTUTTO SUL PIANO MORALE. IL RESTO E' SOLO FANTAPOLITICA. E RISCHIA DI VANIFICARE TUTTO IL LAVORO DI SENSIBILIZZAZIONE SVOLTO DA GRILLO IN QUESTI ULTIMI 3 ANNI.


le liste di grillo sono una palese stronzata,il partito dei perbenisti,dei razzisti,dei legalitari del cazzo.....personalmente della legge,che è sempre uno strumento del potere,me ne sbatto e tutte le persone nella storia dell'umanita' che rispetto sono passdate attraverso il carcere( gesu'cristo per fare un'esempio) e sicuramente chi non ha il coraggio di rischiare per le proprie idee non mi ha mai convinto e comunque è ridicolo fare il rivoluzionario spacca partiti e poi fondarne uno....purtroppo grillo è un buffone che non fa' piu' ridere......
saluti libertari frankie.

frankie silver 12.10.07 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANDIAMO TUTTI A VOTARE PER ANNULLARE LE SCHEDE PER DIMOSTRARE IL DISSENSO POPOLARE. Non serve a niente fare un NUOVO PARTITO guidato da chi è dentro il SISTEMA, può essere la persona più onesta di questo mondo ma diventa INERME perchè prevale l'AFFARE. Quindi bisogna avere il coraggio di CAMBBIARE per intraprendere un NUOVO CAMMINO facendo LARGOaiGIOVANI Liberi dai NODI.

GIOVANI ATENZIONE perchè si è compiuto il più alto TRADIMENTO di un programma POLITICO della storia dell'era cristiana noi ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, , siamo stati tutti TRADITI da chi ci doveva TUTELARE. Grazie a queste votazioni il Presidente Romano Prodi, continuera a governare per portare avanti il SOGNO della logica della CASTA PADRONA. IL PROGRAMMA del 23 luglio 2007 (LAVORO USA e GETTA PER i GIOVANI NON RACOMANDATI). Giovani preparatevi perchè il vostro futuro sarà veramente DURO per ottenere in cambio solo TERRA e FANGO. IL coraggio lo dobbiamo trovare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA.

PROPONGO andiamo a votare le PRIMARIE per ANNULLARE LE SCHEDE SCRIVENDO XP il simbolo del movimento dei CRISTIANI. IL 27 OTTOBRE del 312 dC. Costantino ebbe una visione, di apporre un segno sugli scudi dei propri soldati una croce con la parte superiore cerchiata come una P. (IL SEGNALE del NOSTRO DESTINO) Vide una croce di luce sovraimpressa con la scritta IN HOC SIGNO VINCES. Ottobre 2007 noi CON QUESTO SEGNO VINCEREMO. IL momento è propizio il tempo è ideale, dimostrare il DISSENSO POPOLARE. LO dobbiamo assolutamente fare pagare 1 EURO per dire NO a chi ah tradito il programma delle primarie del 2005. Tutti uniti e coesi PERilBENEdiTUTTI per fare LARGOaiGIOVANI Liberi e senza NODI dobbiamo dire NO votando XP alle primarie del 14 10 2007.

P = POPOLO SOVRANO

P = PERilBENEdiTUTTI

X = NO al BARBARO SISTEMA

X = NO a chi ci ha TRADITO

Votiamo e ANNULLIAMO la scheda X la Libertà

Mario Flore 12.10.07 23:20| 
 |
Rispondi al commento

ok beppe non iscritti a partiti politici o a movimenti politici va benissimo, ma credo che bisogna anche stabilire per quanto tempo una persona nonè stat iscritta a un partito o a un movimento. un anno potrebbe andare bene!! altrimenti il giorno prima restituiscono la tessera e il giorno dopo te li ritrovi nella lista civica!!!

federico brini 12.10.07 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
Io credo che il punto 2 sia troppo restrittivo:

Il candidato non dovrà avere riportato sentenze di condanna in sede penale, anche non definitive, né avere procedimenti penali in corso al momento della propria candidatura.

Ci sono dei reati come l'ingiuria che escluderei, escluderei tutti i reati scaturiti da opinione.
Per esempio la vicenda di Pino Daniele, se venisse dichiarato colpevole di ingiuria nei confronti di Bossi per aver dichiarato che Bossi è un uomo di m...
Ecco io tra Pino Daniele e Bossi, a guidare qulacosa , che fosse anche la macchina, preferisco sempre e comunque il primo.

Quindi elencherei proprio i reati.

Riguardo i curriculum,
li metterei in rete, a disposizione di tutti, in modo che se mentissero su qualcosa, chi li conosce li sputtanerebbe immediatamente.
Ci metterei :
Studi
Professioni svolte.
Professione attuale.
Se si fa parte di qualche consiglio di amministrazione.
Impegni sociali.


Il problema della lista civica e' che non facendo parte di un partito ,non si sa che orientamento hanno le persone che ne fanno parte.

Quindi una volta definito il programma prima delle elezioni , se la lista viene eletta non deve far niente al di fuori del programma se non indicendo un referendum...anche telematico.

Faccio un esempio, come si fa ad impedire che una lista corrotta possa radere al suolo un parco di una città per edificare l'area e prendere i soldi dalle società immobiliari?
cosa che sarebbe contraria al volere dei cittadini?
Chi controlla le liste?

Fabiano Giussani 12.10.07 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe,
credo che non siamo in molti ad essere d'accordo con la proposta che vincola a non unirsi con altre liste non certificate, ma credo che sia veramente il punto di forza del "regolamento".
Forse alla prima tornata elettorale non sarà un successo(anzi sicuramente), ma l'importante è farsi sentire...spingere gli altri ad ottenere le stesse certificazioni, a prendere coscienza della volontà di cambiare.
Ottenere un sindaco in qualche paesino sarebbe un risultato strabiliante, e se la giunta riuscisse con onestà e trasparenza a farsi apprezzare dai cittadini, otterremo l'effetto domino di cui abbiamo bisogno.
Forza Ragazzi, facciamoci sotto.

Alessandro A. Commentatore certificato 12.10.07 21:58| 
 |
Rispondi al commento

credo che le liste non dovrebbero allearsi con nessuno,o arrivano da soli oppure stanno all'opposizione e fanno un'operazione di controllo dell'operato di chi governa le giunte locali, attraverso il blog e la web. alle elezioni successive, probabilmente vincerebbero da sole...
nel programma non devono mancare "le piccole iniziative" che però migliorano la vita dei cittadini (a cominciare dalle piste ciclabili e dai centri storici chiusi al traffico, marciapiedi rialzati e chiusi per proteggere in particolari i bambini dai tamarri motorizzati...ect.ect.ect).

Antonio Lovi Commentatore in marcia al V2day 12.10.07 21:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho appena letto fonte Ansa che Mastella ha dichiarato che De Magistris(hai tutta la mia solidarieta')avrebbe chiesto lui stesso il trasferimento e quindi il dipendente Mastella sta solo esaudendo il suo desiderio....Clemente vergognati insieme ai tuoi compagni di merende

adriano p. Commentatore certificato 12.10.07 20:17| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe
il requisito per legarci con altri partiti mi sembra troppo restrittivo... io credo che sia meglio legarci con chi di volta in volta fa quello che vogliamo fare noi... quelli che sposano la nostra causa indipendentemente da Dx o Sx...

paolo a. Commentatore certificato 12.10.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe toglici una corisità a tutti quanti: pensi di fare delle Liste Civiche anche alle Europee ed alle Politiche?
Io penso che dovresi farlo per sfaldare i poli attuali.
www.michaelmass.blogspot.com

Michele Massaro 12.10.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei capire però una cosa di queste liste:
se ogni candidato ha un suo programma,la tua lista civica avrà un numero di programmi diversi pari al numero dei candidati? E come faranno a Governare il Comune,la Provincia o la Regione di turno senza coesione interna al gruppo?
Devi dare delle linee guida ltrimento le tue liste caro Beppe rischiano di diventare una pagliacciata e di essere massacrate insieme allla tua immagine dai Politici e dai media.

Michele Massaro 12.10.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo su questa regola:
"La lista non potrà associarsi ad altri partiti o liste, se non certificate dal blog, per governare il Comune o la Regione"
Siccome sappiamo già da cosa sono formati gli altri partiti, le liste civiche non potranno MAI associarsi a chicchessia. E quindi non governeremo mai. E quindi non cambieremo mai niente. Noi dovremmo accettare di legarci con chi ci vuole ma costoro devono avere ben chiaro che noi abbiamo dei progetti e puntiamo a realizzare quelli. Altrimenti addio.

Luciano Carini 12.10.07 16:05
_________________________________________________

Quante volte abbiamo sentito un discorso simile?

E qual'è stato il risultato?

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.10.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
io suggerirei un'altra cosa. Realizziamo un vero , moderno, forte, coeso, pugnace, Movimento dei Consumatori. In italia non c'è, se non nel senso di qualche eroica eccezione. In America esiste ed è potentissimo e riescono ad influire DAVVERO sulle decisioni che contano. Iniziamo da lì. Che ne pensi?

Gianx Bronco Commentatore certificato 12.10.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Ilparlamento meglio tanti deputati e senatoeri vogliono mandare i lavoratori in pensione a 65 anni. Perchè loro non vanno almeno s 70anni? Gianfranco

gianfranco fontichiari 12.10.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo e condivido i requisiti proposti.
Tuttavia,sulla base di una esperienza personale che ho vissuto a Santena (TO) alle elezioni comunali di quest'anno, ho dei forti dubbi sul fatto che per partecipare alla lista civica non si possa essere iscritti ad altri partiti.
Tenete presente che di solito sono i partiti che vietano di partecipare a competizioni elettorali in altre liste che non abbiano il proprio simbolo (vedi i DS che nel mio comune hanno proposto la radiazione a due loro iscritti che si sono proposti in una lista civica comunale).
Oltrettutto la norma non garantisce di evitare di imbarcare i voltagabbana opportunisti dell'ultimora che, se di loro interesse, non avrebbero alcun problema a stracciare la tessera ultima acquisita.
Per contro l'appartenenza ad un partito non mi pare equiparabile allo status di condannato o di inquisito: accanto a tanti delinquenti tesserati so per certo che nei partiti vi sono tante brave persone che, essendo oneste ed in buonafede, soffrono forse più di altri le degenerazioni della politica e dei politici professionisti.
Pensateci.
Cordialissimi saluti
Domenico Galizio

Domenico Galizio 12.10.07 17:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

anni fa sono stata condannata (3 mesi di condizionale) perchè avevo in tasca 6 grammi di hashish. Non sono rimbecillita per aver fumato qualche canna in vita mia e non ho mai fatto del male a nessuno. Perché non posso candidarmi?

andreina facelli 12.10.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/708.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Liste civiche/1:

» Liste civiche di Grillo: impressioni a caldo e primi dubbi da Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità
Eccole! Finalmente  Beppe Grillo ha pubblicato requisiti ed impegni per appartenere alla liste civiche che riceveranno il Grillo Bollino. Due aspetti mi lasciano davvero perplesso: A) Vedo un problema operativo nella verifica dei requisiti. Per rispet... [Leggi]

10.10.07 15:48

» Grillo e i comuni da Dark Fender's blog
Grillo parte con le liste civiche: Una cosa bellissima se fosse realizzata e spero che con i post sottostanti possa contribuire anche qui al buono sviluppo del mio paese.Io fino ad ora le trovo ottime. [Leggi]

10.10.07 16:21

» Adolf Hitler ha diritto al bollino di Beppe Grillo da Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità
Nel 1919 Il Caporale in congedo Adolf Hitler costituisce la lista Civica Nazional Socialista. Visto che: detto Caporale ed i suoi amici non sono iscritti ad alcun Partito, non sono stati sottoposti ad alcun procedimento penale, non hanno ricoperto ca... [Leggi]

10.10.07 18:15

» Adolf Hitler ha diritto al bollino di Beppe Grillo da Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità
Nel 1919 Il Caporale in congedo Adolf Hitler costituisce la lista Civica Nazional Socialista. Visto che: detto Caporale ed i suoi amici non sono iscritti ad alcun Partito, non sono stati sottoposti ad alcun procedimento penale, non hanno ricoperto ca... [Leggi]

10.10.07 18:15

» E’ partito il non partito da Il Blog di Daniele Martinelli
Beppe Grillo ha appena pubblicato un post sulle liste civiche che potrebbe dare inizio ad un cambio epocale più incisivo e cosciente di quello che si crebbe aver dato nell’era di Tangentopoli. Intanto perché nel ‘92 ci fu sorpresa nel ca... [Leggi]

10.10.07 18:59

» La svolta per il cambiamento da Il blog del cittadino
Il comico (di professione) Beppe Grillo dando il via dal suo blog alle liste civiche comunali e regionali appartenenti a nessun partito politico offre un primo input di come dovranno essere formate le prossime liste civiche in carica elettorale nei... [Leggi]

11.10.07 09:57

» Un consiglio per le liste civiche di Grillo da C'E' CHI DICE NO! politica, energia, viaggi, tecnologia, musica...
Un auspicio, forse una speranza pervade i miei pensieri. Spero che il partito che non c’è, ma che avrà il bollino grilliano, sarà composto solo da cittadini che si impegneranno a rifiutare qualsiasi consulenza ministeriale o governativa, local... [Leggi]

12.10.07 12:17

» Grande indecisione da IL PARERE di G.Tonetti
Ho sempre sperato nella nascita di un nuovo partito di massa come lo erano un tempo la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista. Un partito che possa smuovere e unire molta gente. Che possa far tornare la voglia di occuparsi attivamente dei prob... [Leggi]

12.10.07 23:43

» Ho deciso: alle primarie del Pd voto Rosy Bindi da IL PARERE di G.Tonetti
Come scrivevo ieri, ero molto indeciso se andare a votare oppure no. Mi è sempre piaciuta l'idea di un grande partito di centrosinistra ma quello che ho visto questi giorni sul Partito Democratico non mi è andato molto giù. Invece di rappresentare i... [Leggi]

13.10.07 20:03