Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Stupro libero


burka.jpg

Stupro libero. Il salto di qualità con lo stupro di una volta è finalmente avvenuto. Non poteva essere altrimenti in un Paese allo sbando. I luoghi dello stupro non sono più i vicoli bui, i parchi a notte fonda o i luoghi malfamati. Sono le fermate dell’autobus a mezzogiorno, i sagrati delle chiese, il bidone dei rifiuti quando si scende a buttare la spazzatura.
E’ forse un segno dei tempi? Un altro tabù infranto? Una nuova fase della liberazione sessuale?
Dove sono le donne? Le femministe superstiti? Le associazioni? Perchè non intervengono? Perchè non bloccano con i cortei le città come una volta?
Un tale disprezzo verso il corpo femminile non si era ancora visto in questo Paese. La donna è diventata un oggetto da penetrare nel sedile posteriore di una macchina a Bologna, da trascinare con un cappio in un rudere a Milano o da picchiare e possedere su una scalinata a Spresiano. Tutti i giorni. Alla luce del sole.
Per proteggersi bisognerà introdurre la cintura di castità da passeggio? Imbruttirsi con una maschera alla barbabietola? Simulare gravi difetti fisici?
Lo stupro sta diventando epidemico. L’analisi dello sperma dello stupratore in ospedale una routine. Tette, vagine e sederi sono presenti in tutti i programmi e in tutte le pubblicità.
Se questa è la parità sessuale, se questo è il rispetto verso la donna, allora preferisco il burka.

14 Ott 2007, 18:34 | Scrivi | Commenti (3634) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Volevo affrontare un argomento che penso possa essere utile a qualsiasi utente. Abbiamo cellulari di nuova generazione, ma alcune volte non ci aiutano nelle emergenze. La tecnologia ha fatto passi avanti e ci sono chiamate che possono essere attivate anche vocalmente. Perchè quindi non creare un strumento in cui si possa vedere, ascoltare e rintracciare la chiamata, da usare solo per le emergenze, in costante collegamento diretto con le forze dell'ordine. Sarebbe molto utile nei caso di tentata violenza o smarrimento. Le potenziali vittime verrebbero immediatamente rintracciate e si potrebbe andare tempestivamente in loro soccorso.

lino Civolani 10.08.10 20:09| 
 |
Rispondi al commento

grazie alle femministe degli anni settanta e ai loro amici, abbiamo il divorzio e l'aborto consentito e, se ve ne fossero state ANCORA non avremmo quella ignobile LEGGE sulla fecondazione assistita. vero Signora Barbara e Oche del camp.?
o NO??=??=

laura giacobbe Commentatore certificato 16.12.07 14:28| 
 |
Rispondi al commento

caro babbo natale.-...

laura giacobbe Commentatore certificato 16.12.07 01:59| 
 |
Rispondi al commento

TV e politica

Alla RAI c’è una regia
che si chiama CDA,
a tutti impone la bugia:
“non diciam la verità”.

Rai uno è del governo
che la istruisce con dovizia,
deve dir sempre in eterno:
“chi comanda è una delizia”.

Rai tre è sempre stata
un baluardo di sinistra,
è da sempre consigliata:
“niente sconti all’altra pista”

Rai due è su una griglia,
che si trova lì nel mezzo,
non sa mai che pesci piglia
e barcolla senza vezzo.

Lì ci sta l’opposizione,
che si muove lungo l’onda
degli umori della gente,
che rifiuta l’altra sponda.

Poi, si va alle commerciali.
Qui che spasso, che delizia,
Tv 5 fa “speciali”
sul suo idolo “fascista”.

Rete quattro è una roulette
già truccata alla partenza
esce sempre il ventinove
quando è nato sua emittenza.

Italia uno si rimpiatta
e non sembra fare torto
ma poi sotto, quatta quatta,
fa di Silvio “dio è risorto”

Ora spunta anche la sette
Confindustria l’ha varata
ma si muove col timore
d’apparire già schierata.

Come può uno spettatore
dare scelta a questo o quello
se emittenti a tutte l’ore,
fan lavaggi di cervello ?

Allora, vado al mio pc
e mi collego con la rete
dove Grillo ogni bel di
scrive libero e provvede.

Ci segnala, con vasti echi
furti, ammanchi, furberie
che Clemente coi colleghi
ci propina sine die.

Ci vorrebbe un'invenzione,
una svolta della scienza.
Una macchina parlante
che riveli LA COSCIENZA..

Utopia, ci vorrà anni,
per estinguere questo male.
Ma intanto, NO ai programmi:
“viva Grillo, è lui che vale”
aro

Antonio Romeo 19.11.07 00:09| 
 |
Rispondi al commento

In tempi come questi,anche io girerei volentieri per strada col burqa.

Vi ricordate dello straniero picchiato da due poliziotti a Sassuolo, del quale girò il video dappertutto, con le conseguenti polemiche da parte di tutti?
Siamo un paese di ipocriti, prima ci lamentiamo perchè dei carabinieri (evidentemente stanchi della situazione che c'è a Sassuolo, ovvero l'esistenza di un quartiere che da quel che ho sentito è peggio che certi luoghi oscuri di Milano pieni di prostitute e spacciatori)picchiano un immigrato ubriaco e insolente e poi tutti a mettere a ferro e fuoco i campi rom dopo l'ennesimo stupro/omicidio.
Nessuno farà mai niente, come a Sassuolo, tutti sanno di come il quartiere Braida stia degenerando. Noi modenesi siamo sempre stati abituati ad avere delle strade tranquille, e a parer mio quella zona è muffa che va rimossa, o per lo meno sistemata (vivono in palazzi che di estetico non hanno niente, senza manutenzione, tra un po' cadono a pezzi e non sembra nemmeno di essere nella tranquilla provincia che conoscevo; cose del genere le avevo viste solo in tv o nelle grandi metropoli), ma nessuno fa niente. Nessuno che ci dia un taglio.
Per non parlare dei servizi delle Iene, dove mostrano realtà insostenibili delle grandi città.
Tutti sanno dove le cose stanno marcendo, ma la polizia non può fare niente perchè sottopagata e, giustamente, chi è che rischia la vita per l'anima del ca**o?

Rimpiango che in Italia non ci siano i poliziotti americani, un po' di abuso di potere ogni tanto fa bene...
Appena metto via un po' di soldi scappo all'estero... Ah è vero... sono italiana e ho uno stipendio da italiana... quindi mi sa che me ne starò qui buona PER SEMPRE....

Vai Beppe, sei il migliore, non farti mai fermare da nessuno perchè sei l'unica voce libera!

Baci a tutti

Giulia B. 17.11.07 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Il caso De Magistris

Avea provato, "il pio" Mastella,
a mandar via dalla sua sede
un magistrato, che per jella,
dava in dubbio la sua "fede".

Il pretesto guarda caso
e ch'è il giudice "maldestro"
non deve mettere più il naso
su un suo "caso da capestro".

Ma, poiché quel magistrato,
la delibera ignorava
un problema n'era nato,
il suo caso non mollava.

Come fare per fermarlo ?
Si trasmise al CSM
che, però, a interrogarlo
poi lo fece, lemme, lemme.

De Magistris è accusato
d'apparir volente e spesso
in TV libere o di stato
per parlare di se stesso.

Non è bene, non si deve
ogni giudice è pagato
per avere vita breve,
se un politico è indagato.

Se lui parla alla TV
può avvenire un malinteso:
“è difficile isolarlo
e vederlo poi disteso”.

Ma la folla vuol giustizia
ed al "palazzo" gente onesta,
la “campagna” così inizia
per quel giudice e protesta.

La Consulta convocata:
“confermiamo un’altra volta
che l'indagine è avocata,
e deve avere nuova svolta".

Bella mostra noi facciamo
come stato di diritto
il delinquente l’omaggiamo
e l’onesto ? …Vada e zitto.
aro

Antonio Romeo 13.11.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Il caso De Magistris

Avea provato, "il pio" Mastella,
a mandar via dalla sua sede
un magistrato, che per jella,
dava in dubbio la sua "fede".

Ma, poiché quel magistrato,
la delibera ignorava
un problema n'era nato,
il suo caso non mollava.

Come fare per fermarlo ?
Si trasmise al CSM
che, però, a interrogarlo
poi lo fece, lemme, lemme.

De Magistris è accusato
d'apparir volente e spesso
in TV libere o di stato
per parlare di se stesso.

Non è bene, non si deve
ogni giudice è pagato
per avere vita breve,
se un politico è indagato.

Se lui parla alla TV
può avvenire un malinteso:
“è difficile isolarlo
e vederlo poi disteso”.

Ma la folla vuol giustizia
ed al "palazzo" gente onesta,
la “campagna” così inizia
per quel giudice e protesta.

La Consulta convocata:
“confermiamo un’altra volta
che l'indagine è avocata,
e deve avere nuova svolta".

Bella mostra noi facciamo
come stato di diritto
il delinquente l’omaggiamo
e l’onesto ? …Vada e zitto.
aro

Antonio Romeo 13.11.07 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe..
dicamo che l'attaccamento alla nostra terra e ai suoi frutti non è una prerogativa assoluta di noi liguri,penso che l'italiano in genere sia legato a questa cosa...
Ora; ci stiamo perdendo di vista, stanno cambiando le soglie di sopportazione...mi spiego..
Una volta (quando c'era Mussolini) mia nonna dormiva con le chiavi alla porta, poi le ha levate, poi ha dato il giro alla chiave, poi ha messo la sedia davanti alla pota ed ora ha messo l'impianto d'allarme..
Tu mi dirai....e' normale,con i tempi che corrono!!!!
bravo è proprio questo il punto...stiamo perdendo di vista il valore della nostra dignita' di essere umani..di essere ITALIANI perché se succedono queste cose non e' colpa dei politici, perchè siamo noi che ce li abbiamo mandati..non riescono più a gestirla questa situazione...troppa gente, di quantita' proprio, certi non parlano nemmeno la nostra lingua,credono in cose diverse dalle nostre, ma sopratutto non hanno l'umiltà di adeguarsi e di accettare che non e' casa loro.
Ora le cose in generale tendono tutte ad avere una fine quindi onore a tutte le donne vittime di stupri..onore a tutte le persone morte tra le mura di casa propria per poche 100naia di euro magari sudate...e onore a tutti gli italiani Veri come me
che credono che un giorno tutti questi supplizzi finiranno..sperando di non dover iniare a tutelarci in modo privato..ciao a tutti

milko pisano 12.11.07 12:42| 
 |
Rispondi al commento

"Anno zero"

Chi espone le sue idee
con pacatezza ed onestà,
deve essere premiato
per coraggio e nobiltà.

Lui, in fondo, non nasconde
le sue tesi e i suoi concetti
e ci mette anche la faccia,
al contrario degli inetti.

Tra i politici, si sa,
questa cosa non avviene,
la bugia, nel loro mondo,
sta di casa e gli appartiene.

Onore quindi ad “Anno zero”
che, in un paese di vergogna,
sfila il tappo e toglie il nero
ch’è racchiuso nella fogna.

Io che sono un qualunquista,
ma sogno sempre l’uomo savio,
non sarò MAI un fascista
e a Santoro dico BRAVO.
aro

Antonio Romeo 10.11.07 09:14| 
 |
Rispondi al commento

"Il Fatto" oggi

Caro Biagi sei andato,
in silenzio e tanto stile,
e con classe hai castigato
il sopruso di quel vile.

Chi avrebbe mai pensato
che di Bulgaria un editto
si sarebbe rivoltato
ad un padre ora sconfitto ?

Furon subdoli alla RAI,
dei ruffiani ad ogni costo:
“Biagi è vecchio, basta ormai
e ti rimossero dal posto.

Ed il capo, il “duce” Silvio,
non vedendo troppo avanti
disse SI per il tuo addio,
con Santoro ed i Guzzanti.

Hai sofferto, molti anni
in silenzio e tanta classe
ma facendo molti danni
al padrone di quell’asse.

Così fu che l’elettore,
ad un Silvio pieno d’odio,
non gli ha dato più favore
e lo ha messo giu dal podio.

Nella vita lunga e intensa
tu parlavi con il cuore
e vivevi con coscienza
senza avere alcun colore.

Il giornalista o l’invitato
deve dire quel che pensa,
anche se in TV di stato.
Condiziona la sapienza ?

Così pensano gli ottusi
che riempiono “il palazzo”
loro si, son ciechi e fusi,
non capiscono mai un ‘azzo.

Sia un saluto, da noi saggi,
a chi, tradito ora è morto
e diciamo: “onore a Biagi
oggi “ Il FATTO” tuo è risorto.

aro

Antonio Romeo 09.11.07 23:16| 
 |
Rispondi al commento

MA CHE FINE HA FATTO LA MANIFESTAZIONE?!?!?!?????
Spero nn ci saremo dimenticati che il problema è tutt'altro che risolto dalla"caccia ai rumeni!"!!!! un altro modo per eludere il problema GENERALE degli stupri!!!
VOGLIO SAPERE CHE FINE HA FATTO LA CA..O DI MANIFESTAZIONE!!!!!!!!!!!!!!!!!!

valeria roma 09.11.07 15:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

penoso, per una cosa che fanno gli uomini nmettiamo il burqa o la cintura di castità alle donne...
con commenti così qualunquisti, per non dire altro, caro Beppe, offendi le donne, le femministe e tutti coloro che si battono per una maggiore libertà, poichè finchè c'è un solo essere umano oppresso nessuno può dirsi libero
spero che tu capisca quanto una tua parola rimbombi: pesale meglio.

simone de beauvoir Commentatore certificato 09.11.07 15:46| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Manifestare x cosa...?
x collaudare la pazienza dei pulutti?
Siate alternativi aprite una partita iva e fate quello che vi piace di piu'...
Qst e' un cambiam...contro il precariato, i sindacalisti ke sanno ma...sai devono pure far carrira anke loro...beh insomma p.i.=liberta'

matteo bertolotti 09.11.07 10:13| 
 |
Rispondi al commento


Dopo la aggressione (sulle fonti ufficiali di informazione si parla di sevizie, stupro, scippo, furto) che ha lasciato in fin di vita una donna romana (in seguito è morta), il governo ha deciso di procedere con decreto legge per la parte del pacchetto che riguarda le espulsioni immediate per questioni di sicurezza. Manco a dirlo, nei titoli, i giornalisti hanno specificato per bene che lo stupratore è romeno. Romena però è anche la donna che ha denunciato l'aggressione e l'aggressore (chissà se le forze dell'ordine prima di intervenire le hanno chiesto i documenti!). Romene sono moltissime donne che fanno le badanti pagate una miseria per badare a bambini e anziani delle borghesi famiglie italiane. Poco conta se in queste stesse giornate abbiamo saputo che un italiano molestava abitualmente le 4 nipoti, un'altro ancora una nipotina che è pure morta, poi ancora uno che ha picchiato barbaramente la moglie fino a mandarla in ospedale e ancora stupri e delitti tutti made in italy.

le donne italiane possono essere massacrate solo da italiani. E' tutta una questione di diritti di proprietà.


letizia p. Commentatore certificato 02.11.07 23:34| 
 |
Rispondi al commento

le donne italiane possono essere massacrate solo da italiani. E' tutta una questione di diritti di proprietà.

letizia p. Commentatore certificato 02.11.07 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Che pena, che degenerazione sta montando nelle ultime ore, violenta, fascista e razzista.

letizia p. Commentatore certificato 02.11.07 22:48| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attualmente, l'unica soluzione è la giustizia privata! Anche se si fanno arrestare questi pezzi di merda, la Legge li lascia di nuovo liberi! Non vanno denunciati, quindi, ma eliminati e buttati nei cassonetti. Non si deve aspettare il crimine. Si conoscono i posti dove brulicano, come stazioni, discoteche, in attesa che una donna passi sola. Eliminiamo i loro accampamenti o facciamoli pentire di essere qui. Inoltre, proviamo ad offrire assistenza alle donne in uscita dalle discoteche, come accompagnarle fino in macchina, farle parcheggiare in zone più sicure contraddistinte dalle righe rosa, o distribuire volantini con numeri verdi ed consigli sulla sicurezza. Dove sono le associazioni femminili? A loro dico che esistono già delle associazioni a tutela VERA delle donne: sono volontari che girano anche in mezzo alle povere vittime della prostituzione, divulgando consigli su come lasciare e denunciare i loro aguzzini.
Per ultimo, non applaudiamo i sindaci o gli assessori che siano quando passano od inaugurano qualcosa, ma presidiamo i Comuni fino ad oltranza. Dovranno fare qualcosa o, meglio, quello che diremo loro. E' vero che la Legge viene da Roma ed è fatta da delinquenti, ma non è assolutamente vero che i Comuni non possano fare nulla!

Frank Viaggi Commentatore certificato 02.11.07 11:22| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

3 parte "10 mesi da incubo"

Ottobre: (2) Condannato per mutilazioni genitali della fidanzata. (8) Enna, picchiano in casa imprenditore; a Rubiana anziano malmenato; Firenze, abusano di un 13enne; (9) aggredito e ferito con 38 coltellate a Nettuno; (12) Treviso, violentata su sagrato delle chiesa; (13) Roma, stupra ex fidanzata mentre a Bologna un altro romeno stupra per la seconda volta la figlia; (14) un morto dopo rissa a Latina; (30) Bologna, sfrutta e sevizia fidanzata.

cosa dobbiamo aspettare ancora?????
non ci basta tutto questo????
ahh.. ma i nostri amici rom non sono tutti uguali. certo.. infatti spaziano dalle rapine agli stupri e i delitti piu' efferati.,,,indisturbati.

Roberto P. 02.11.07 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(9) Caserta, tre arresti per rapina. (17) Rimini, condannati a 30 anni per il ciclista ucciso per futili motivi. (22) Sparatoria a Cumiana (To), due feriti. (22) In tre stuprano una barista a Magnago, Milano. (23) Minore costretta a prostituirsi in una bara a Reggio Calabria. (27) Ucciso da connazionali a Crotone.


Giugno: (5) Milano, 13 fermi per sfruttamento della prostituzione. (10) Un arresto a Siena per stupro a sedicenne. (18) Rovigo, prepara cella per segregare l’ex fidanzata, arrestato. (19) Otto arresti a Torino per rapine in villa. (20) Sgominata banda internazionale che clonava carte di credito: 42 arresti. (25) A Trieste due arresti per l’omicidio di Cristina Perco.

Luglio: (9) Regolamento di conti con sparatoria ad Arese; (11) Roma, 40 arresti per carte clonate; (15) A Firenze arresti per violenze sessuali di gruppo. (23) Caltanissetta, ucciso per debito da 500 euro. (30) A Taranto lancia molotov contro la suocera; (31) Palermo, tenta di rapire un bimbo, arrestato.

Agosto: (4) Bologna, stuprata una badante; (14) Firenze, esce per indulto, sevizia e violenta prostitute; (17) Due romeni rapinano ciclista (che poi morirà). (20) Siena, ubriaco investe pedone e picchia carabinieri. (21) Torino, scoperta banda per 108 furti in concessionarie di auto. (21) Aggredito da due romeni il regista Francesco Tornatore. (21) Nel Trevigiano arrestato un romeno per l’omicidio di due coniugi in una villa. (22) Stuprata per un mese da un connazionale.

Settembre: (8) Violentata ad Arezzo da un clan romeno. (12) Quindici arresti per furto a Torino. (20) Roma, coppia si apparta e viene aggredita. Lei anche stuprata. (22) Subiaco, arrestato per abusi su bimba di 5 anni. (24) Sgominata la banda dell’«Arancia meccanica» che rapinava e picchiava coppiette. (27) Reggio Emilia, ucciso a un posto di blocco dopo un furto; a Roma regolamento di conti, un morto e due feriti.
parte (2)

Roberto P. 02.11.07 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(9) Caserta, tre arresti per rapina. (17) Rimini, condannati a 30 anni per il ciclista ucciso per futili motivi. (22) Sparatoria a Cumiana (To), due feriti. (22) In tre stuprano una barista a Magnago, Milano. (23) Minore costretta a prostituirsi in una bara a Reggio Calabria. (27) Ucciso da connazionali a Crotone.


Giugno: (5) Milano, 13 fermi per sfruttamento della prostituzione. (10) Un arresto a Siena per stupro a sedicenne. (18) Rovigo, prepara cella per segregare l’ex fidanzata, arrestato. (19) Otto arresti a Torino per rapine in villa. (20) Sgominata banda internazionale che clonava carte di credito: 42 arresti. (25) A Trieste due arresti per l’omicidio di Cristina Perco.

Luglio: (9) Regolamento di conti con sparatoria ad Arese; (11) Roma, 40 arresti per carte clonate; (15) A Firenze arresti per violenze sessuali di gruppo. (23) Caltanissetta, ucciso per debito da 500 euro. (30) A Taranto lancia molotov contro la suocera; (31) Palermo, tenta di rapire un bimbo, arrestato.

Agosto: (4) Bologna, stuprata una badante; (14) Firenze, esce per indulto, sevizia e violenta prostitute; (17) Due romeni rapinano ciclista (che poi morirà). (20) Siena, ubriaco investe pedone e picchia carabinieri. (21) Torino, scoperta banda per 108 furti in concessionarie di auto. (21) Aggredito da due romeni il regista Francesco Tornatore. (21) Nel Trevigiano arrestato un romeno per l’omicidio di due coniugi in una villa. (22) Stuprata per un mese da un connazionale.

Settembre: (8) Violentata ad Arezzo da un clan romeno. (12) Quindici arresti per furto a Torino. (20) Roma, coppia si apparta e viene aggredita. Lei anche stuprata. (22) Subiaco, arrestato per abusi su bimba di 5 anni. (24) Sgominata la banda dell’«Arancia meccanica» che rapinava e picchiava coppiette. (27) Reggio Emilia, ucciso a un posto di blocco dopo un furto; a Roma regolamento di conti, un morto e due feriti.
parte (2)

Roberto P. 02.11.07 09:23| 
 |
Rispondi al commento

(9) Caserta, tre arresti per rapina. (17) Rimini, condannati a 30 anni per il ciclista ucciso per futili motivi. (22) Sparatoria a Cumiana (To), due feriti. (22) In tre stuprano una barista a Magnago, Milano. (23) Minore costretta a prostituirsi in una bara a Reggio Calabria. (27) Ucciso da connazionali a Crotone.


Giugno: (5) Milano, 13 fermi per sfruttamento della prostituzione. (10) Un arresto a Siena per stupro a sedicenne. (18) Rovigo, prepara cella per segregare l’ex fidanzata, arrestato. (19) Otto arresti a Torino per rapine in villa. (20) Sgominata banda internazionale che clonava carte di credito: 42 arresti. (25) A Trieste due arresti per l’omicidio di Cristina Perco.

Luglio: (9) Regolamento di conti con sparatoria ad Arese; (11) Roma, 40 arresti per carte clonate; (15) A Firenze arresti per violenze sessuali di gruppo. (23) Caltanissetta, ucciso per debito da 500 euro. (30) A Taranto lancia molotov contro la suocera; (31) Palermo, tenta di rapire un bimbo, arrestato.

Agosto: (4) Bologna, stuprata una badante; (14) Firenze, esce per indulto, sevizia e violenta prostitute; (17) Due romeni rapinano ciclista (che poi morirà). (20) Siena, ubriaco investe pedone e picchia carabinieri. (21) Torino, scoperta banda per 108 furti in concessionarie di auto. (21) Aggredito da due romeni il regista Francesco Tornatore. (21) Nel Trevigiano arrestato un romeno per l’omicidio di due coniugi in una villa. (22) Stuprata per un mese da un connazionale.

Settembre: (8) Violentata ad Arezzo da un clan romeno. (12) Quindici arresti per furto a Torino. (20) Roma, coppia si apparta e viene aggredita. Lei anche stuprata. (22) Subiaco, arrestato per abusi su bimba di 5 anni. (24) Sgominata la banda dell’«Arancia meccanica» che rapinava e picchiava coppiette. (27) Reggio Emilia, ucciso a un posto di blocco dopo un furto; a Roma regolamento di conti, un morto e due feriti.
parte (2)

Roberto P. 02.11.07 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Dieci mesi da incubo. Ecco, giorno per giorno, una sintesi dei reati commessi da cittadini romeni poi arrestati.(fonte Il Giornale)

Gennaio (giorno 4) presa banda trafficanti di minori; (5) Scontro a fuoco con due carabinieri (feriti) a Cosenza; (10) Milano, sgominato racket accattonaggio; due fratelli condannati per omicidio prete a Mantova; (16) Uccisa e bruciata da connazionali a Ostia; (18) gang di 21 narcotrafficanti a Verona; (23) rapita bimba da un’auto; (26) Accoltellato carabiniere in una rissa.

Febbraio. (7) Coppia uccide Vincenzo Ferrari di Sora. (9) In 6 in manette per riduzione in schiavitù a Firenze, 17 a Perugia. (10) Catania, evirato da connazionali ubriachi. (19) Arrestato a Padova dopo 50 chilometri di fuga e il ferimento di due carabinieri.

Marzo: (6) Ancona, ragazze che si volevano ribellare cosparse di benzina e costrette a prostituirsi; (7) Milano, presi per rapine e stupri; (7) Roma, figlia incinta costretta a mendicare. (13) Civitavecchia, tenta di rapire un bimbo dal passeggino. (15) Treviso, in galera per il sequestro di una giovane ad Asolo. (17) Badante uccide un’anziana a Sciacca (Ag); (27) Follonica, genitori indagati per la morte della figlia nella baracca. (29) Torino, coppia sevizia un connazionale;

Aprile: (3) Stupra l’ex fidanzata, condannato a Milano. (4) Minorenne a Bologna stuprata da branco di romeni. (5) Retata della polizia contro i clan romeni: 130 arresti. (9) Rissa tra connazionali ad Acilia, ferito grave. (11) Milano, nel metrò muore accoltellata alla gola da un connazionale. (13) Monza, clandestino romeno aggredisce moldava. (17) Sette condanne e otto rinvii a giudizio per pedofilia a Roma. (24) Appignano del Tronto, ubriaco travolge e uccide 4 ragazzi.

Maggio: (1) Cosenza, coppia di coniugi trucidata a colpi d’ascia da un muratore di Bucarest. (2) Nel metrò di Roma viene uccisa con un ombrello Vanessa Russo.
(parte 1)

Roberto P. 02.11.07 09:19| 
 |
Rispondi al commento

POCO TEMPO FA HO POSTATO SULL'ARGOMENTO STUPRO IL SEGUENTE COMMENTO:
BE CHE DIRE IO SAREI PER LA CASTRAZIONE FISICA O CHIMICA PERÒ DOVESSI SEGLIERE MEGLIO QUELLA FISICA PER GLI STUPRATORI IN GENERALE UNA VOLTA ACCERTATA LA COLPA.
OVVIAMENTE PERÒ PRIMA DI TUTTO QUESTO BISOGNEREBBE FAR PROVARE L'ESPERIENZA DELLO STUPRO A UNA FIGLIA O MOGLIE DI QUALCHE MINISTRO, ATTRAVERSO UNA SELEZIONE CASUALE, COSÌ FINALMENTE QUESTI POLITICI DI MERDA SI RENDERANNO “INDIRETTAMENTE” UN TANTINO CONTO COSA VUOL DIRE SUBIRE UN TRAUMA DEL GENERE!
Il fatto che avessi auspicato che qualche famigliare di un ministro qualsiasi potesse subire quello che subiscono spesso le donne stuprate ha dimostrato che AVEVO IN PIENO RAGIONE infatti la donna violentata e gettata in un fosso è la donna moglie di un ufficiale!!!!!
Vedete quì non si tratta di augurare del male ai nostri ministri ma a questo punto se per una donna moglie di un ufficiale in 24 ore si sono presi provvedimenti IMMEDIATI mi chiedo cosa avrebbero deciso i nostri dipendenti se quella donna fosse stata moglie di un ministro?
Sopratutto cosa dovrebbero dire tutte quelle donne che in questi anni hanno subito violenze stupri ecc. senza che nessuno dico nessuno dei nostri parlamentari (nostri dipendenti) facesse qualcosa questi paraculi, se sono violenze fatte a donne qualsiasi dicono nella loro mente di depravati non importa, se invece la donna in questione è una moglie di un ufficiale allora il provvedimento è immediato razza di ipocriti massoni!

Pietro T. 01.11.07 15:06| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

POCO TEMPO FA HO POSTATO SULL'ARGOMENTO STUPRO IL SEGUENTE COMMENTO:
BE CHE DIRE IO SAREI PER LA CASTRAZIONE FISICA O CHIMICA PERÒ DOVESSI SEGLIERE MEGLIO QUELLA FISICA PER GLI STUPRATORI IN GENERALE UNA VOLTA ACCERTATA LA COLPA.
OVVIAMENTE PERÒ PRIMA DI TUTTO QUESTO BISOGNEREBBE FAR PROVARE L'ESPERIENZA DELLO STUPRO A UNA FIGLIA DI QUALCHE MINISTRO, ATTRAVERSO UNA SELEZIONE CASUALE, COSÌ FINALMENTE QUESTI POLITICI DI MERDA SI RENDERANNO “INDIRETTAMENTE” UN TANTINO CONTO COSA VUOL DIRE SUBIRE UN TRAUMA DEL GENERE!
Il fatto che avessi auspicato che qualche famigliare di un ministro qualsiasi potesse subire quello che subiscono spesso le donne stuprate ha dimostrato che AVEVO IN PIENO RAGIONE infatti la donna violentata e gettata in un fosso è la donna moglie di un ufficiale!!!!!
Vedete quì non si tratta di augurare del male ai nostri ministri ma a questo punto se per una donna moglie di un ufficiale in 24 ore si sono presi provvedimenti IMMEDIATI mi chiedo cosa avrebbero deciso i nostri dipendenti se quella donna fosse stata moglie di un ministro?
Sopratutto cosa dovrebbero dire tutte quelle donne che in questi anni hanno subito violenze stupri ecc. senza che nessuno dico nessuno dei nostri parlamentari (nostri dipendenti) facesse qualcosa questi paraculi, se sono violenze fatte a donne qualsiasi dicono nella loro mente di depravati non importa, se invece la donna in questione è una moglie di un ufficiale allora il provvedimento è immediato razza di ipocriti massoni!

Pietro T. 01.11.07 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che cos'è il pacchetto giustizia??????
che ridere......e che offensivo per la popolazione che ci crede!!!!!mia nonna di 92 anni ci ha creduto!!!!
che si farà tra qualche tempo, quando che le donne non potranno piu' uscire di casa ne' affacciarsi alla finestra senza rischiare di essere torturate violentate ed uccise?
ad una trasmissione che mirava a chiarire il perchè dello stupro e omicidio di roma, si son trovate le motivazioni!!!
LA COLPA E' DELLE DONNE PERCHE' SONO TALI!!! GLI AGGRESSORI, POVERINI,VANNO CAPITI, HANNO PERSO LA LORO IDENTITA', SONO DISPERATI!!!LASCIAMOLI FARE E VOI DONNE NON LAMENTATEVI!!!!
°°°°°°°°°°MA SCHERZIAMO????????????°°°°°°°°°°°
DONNE E' ORA DI MANIFESTARE PER RICONQUISTARE I NOSTRI DIRITTI. !!!!!!!.

betty betty 01.11.07 12:03| 
 |
Rispondi al commento

basta,basta,basta.Non riesco leggere più il giornale, non riesco più a guardare la tv,basta vi prego.
Le notizie di stupro giungono dentro le nostre case e non capisco come si possa continuare a mangiare e a vivere tranquillamente.Ancora un'altra vittima.Ancora un morto.Lui,l'assassino,lui lo stupratore:sì quello che l'ha PORTATATA IN UNA BARACCA,L'HA PICCHIATA,VIOLENTATA E GETTATA IN UN BURRONE,LUI, lo stanno mettendo sotto fermo.Uno schifoso uomo,che sia straniero,italiano,mulatto,non mi interessa!non voglio sapere chi sei,fai solo schifo.Criminale,assassino.
Non si può scrollare il capo e regalarsi una maglia nuova per dimenticare , per pensare che tanto a te non capiterà.
Vi prego,Aprite gli occhi,non nascondiamoci,non lo facciamo.Basta.
Tutte le vittime,donne,anziani,minori e uomini ,chi ti da la sicurezza che non toccherà pure a te?
Perchè non torniamo ai lavori forzati?Invece di dare sei anni a questi criminali,diamogli 10 anni ma anche20 anni di lavoti forzati.Allo stato non verrebbero a costare così tanto, non ci sarebbe più bisogno di questo stramaledetto indulto e tutti sarebbero troppo impegnati per ...uccidere?...violentare?...Picchiare?...
Basta.L'italia ne ha le tasche piene.Basta.

Michela Nocella 01.11.07 00:40| 
 |
Rispondi al commento

basta,basta,basta.Non riesco leggere più il giornale, non riesco più a guardare la tv,basta vi prego.
Le notizie di stupro giungono dentro le nostre case e non capisco come si possa continuare a mangiare e a vivere tranquillamente.Ancora un'altra vittima.Ancora un morto.Lui,l'assassino,lui lo stupratore:sì quello che l'ha PORTATATA IN UNA BARACCA,L'HA PICCHIATA,VIOLENTATA E GETTATA IN UN BURRONE,LUI, lo stanno mettendo sotto fermo.Uno schifoso uomo,che sia straniero,italiano,mulatto,non mi interessa!non voglio sapere chi sei,fai solo schifo.Criminale,assassino.
Non si può scrollare il capo e regalarsi una maglia nuova per dimenticare , per pensare che tanto a te non capiterà.
Vi prego,Aprite gli occhi,non nascondiamoci,non lo facciamo.Basta.
Tutte le vittime,donne,anziani,minori e uomini ,chi ti da la sicurezza che non toccherà pure a te?
Perchè non torniamo ai lavori forzati?Invece di dare sei anni a questi criminali,diamogli 10 anni ma anche20 anni di lavoti forzati.Allo stato non verrebbero a costare così tanto, non ci sarebbe più bisogno di questo stramaledetto indulto e tutti sarebbero troppo impegnati per ...uccidere?...violentare?...Picchiare?...
Basta.L'italia ne ha le tasche piene.Basta.

Michela Nocella 01.11.07 00:37| 
 |
Rispondi al commento

basta,basta,basta.Non riesco leggere più il giornale, non riesco più a guardare la tv,basta vi prego.
Le notizie di stupro giungono dentro le nostre case e non capisco come si possa continuare a mangiare e a vivere tranquillamente.Ancora un'altra vittima.Ancora un morto.Lui,l'assassino,lui lo stupratore:sì quello che l'ha PORTATATA IN UNA BARACCA,L'HA PICCHIATA,VIOLENTATA E GETTATA IN UN BURRONE,LUI, lo stanno mettendo sotto fermo.Uno schifoso uomo,che sia straniero,italiano,mulatto,non mi interessa!non voglio sapere chi sei,fai solo schifo.Criminale,assassino.
Non si può scrollare il capo e regalarsi una maglia nuova per dimenticare , per pensare che tanto a te non capiterà.
Vi prego,Aprite gli occhi,non nascondiamoci,non lo facciamo.Basta.
Tutte le vittime,donne,anziani,minori e uomini ,chi ti da la sicurezza che non toccherà pure a te?
Perchè non torniamo ai lavori forzati?Invece di dare sei anni a questi criminali,diamogli 10 anni ma anche20 anni di lavoti forzati.Allo stato non verrebbero a costare così tanto, non ci sarebbe più bisogno di questo stramaledetto indulto e tutti sarebbero troppo impegnati per ...uccidere?...violentare?...Picchiare?...
Basta.L'italia ne ha le tasche piene.Basta.

Michela Nocella 01.11.07 00:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta,basta,basta.Non riesco leggere più il giornale, non riesco più a guardare la tv,basta vi prego.
Le notizie di stupro giungono dentro le nostre case e non capisco come si possa continuare a mangiare e a vivere tranquillamente.Ancora un'altra vittima.Ancora un morto.Lui,l'assassino,lui lo stupratore:sì quello che l'ha PORTATATA IN UNA BARACCA,L'HA PICCHIATA,VIOLENTATA E GETTATA IN UN BURRONE,LUI, lo stanno mettendo sotto fermo.Uno schifoso uomo,che sia straniero,italiano,mulatto,non mi interessa!non voglio sapere chi sei,fai solo schifo.Criminale,assassino.
Non si può scrollare il capo e regalarsi una maglia nuova per dimenticare , per pensare che tanto a te non capiterà.
Vi prego,Aprite gli occhi,non nascondiamoci,non lo facciamo.Basta.
Tutte le vittime,donne,anziani,minori e uomini ,chi ti da la sicurezza che non toccherà pure a te?
Perchè non torniamo ai lavori forzati?Invece di dare sei anni a questi criminali,diamogli 10 anni ma anche20 anni di lavoti forzati.Allo stato non verrebbero a costare così tanto, non ci sarebbe più bisogno di questo stramaledetto indulto e tutti sarebbero troppo impegnati per ...uccidere?...violentare?...Picchiare?...
Basta.L'italia ne ha le tasche piene.Basta.

Michela Nocella 01.11.07 00:20| 
 |
Rispondi al commento

basta,basta,basta.Non riesco leggere più il giornale, non riesco più a guardare la tv,basta vi prego.
Le notizie di stupro giungono dentro le nostre case e non capisco come si possa continuare a mangiare e a vivere tranquillamente.Ancora un'altra vittima.Ancora un morto.Lui,l'assassino,lui lo stupratore:sì quello che l'ha PORTATATA IN UNA BARACCA,L'HA PICCHIATA,VIOLENTATA E GETTATA IN UN BURRONE,LUI, lo stanno mettendo sotto fermo.Uno schifoso uomo,che sia straniero,italiano,mulatto,non mi interessa!non voglio sapere chi sei,fai solo schifo.Criminale,assassino.
Non si può scrollare il capo e regalarsi una maglia nuova per dimenticare , per pensare che tanto a te non capiterà.
Vi prego,Aprite gli occhi,non nascondiamoci,non lo facciamo.Basta.
Tutte le vittime,donne,anziani,minori e uomini ,chi ti da la sicurezza che non toccherà pure a te?
Perchè non torniamo ai lavori forzati?Invece di dare sei anni a questi criminali,diamogli 10 anni ma anche20 anni di lavoti forzati.Allo stato non verrebbero a costare così tanto, non ci sarebbe più bisogno di questo stramaledetto indulto e tutti sarebbero troppo impegnati per ...uccidere?...violentare?...Picchiare?...
Basta.L'italia ne ha le tasche piene.Basta.

Michela N. Commentatore certificato 31.10.07 23:58| 
 |
Rispondi al commento

basta,basta,basta.Non riesco leggere più il giornale, non riesco più a guardare la tv,basta vi prego.
Le notizie di stupro giungono dentro le nostre case e non capisco come si possa continuare a mangiare e a vivere tranquillamente.Ancora un'altra vittima.Ancora un morto.Lui,l'assassino,lui lo stupratore:sì quello che l'ha PORTATATA IN UNA BARACCA,L'HA PICCHIATA,VIOLENTATA E GETTATA IN UN BURRONE,LUI, lo stanno mettendo sotto fermo.Uno schifoso uomo,che sia straniero,italiano,mulatto,non mi interessa!non voglio sapere chi sei,fai solo schifo.Criminale,assassino.
Non si può scrollare il capo e regalarsi una maglia nuova per dimenticare , per pensare che tanto a te non capiterà.
Vi prego,Aprite gli occhi,non nascondiamoci,non lo facciamo.Basta.
Tutte le vittime,donne,anziani,minori e uomini ,chi ti da la sicurezza che non toccherà pure a te?
Perchè non torniamo ai lavori forzati?Invece di dare sei anni a questi criminali,diamogli 10 anni ma anche20 anni di lavoti forzati.Allo stato non verrebbero a costare così tanto, non ci sarebbe più bisogno di questo stramaledetto indulto e tutti sarebbero troppo impegnati per ...uccidere?...violentare?...Picchiare?...
Basta.L'italia ne ha le tasche piene.Basta.

Michela N. Commentatore certificato 31.10.07 23:48| 
 |
Rispondi al commento

basta,basta,basta.Non riesco leggere più il giornale, non riesco più a guardare la tv,basta vi prego.
Le notizie di stupro giungono dentro le nostre case e non capisco come si possa continuare a mangiare e a vivere tranquillamente.Ancora un'altra vittima.Ancora un morto.Lui,l'assassino,lui lo stupratore:sì quello che l'ha PORTATATA IN UNA BARACCA,L'HA PICCHIATA,VIOLENTATA E GETTATA IN UN BURRONE,LUI, lo stanno mettendo sotto fermo.Uno schifoso uomo,che sia straniero,italiano,mulatto,non mi interessa!non voglio sapere chi sei,fai solo schifo.Criminale,assassino.
Non si può scrollare il capo e regalarsi una maglia nuova per dimenticare , per pensare che tanto a te non capiterà.
Vi prego,Aprite gli occhi,non nascondiamoci,non lo facciamo.Basta.
Tutte le vittime,donne,anziani,minori e uomini ,chi ti da la sicurezza che non toccherà pure a te?
Perchè non torniamo ai lavori forzati?Invece di dare sei anni a questi criminali,diamogli 10 anni ma anche20 anni di lavoti forzati.Allo stato non verrebbero a costare così tanto, non ci sarebbe più bisogno di questo stramaledetto indulto e tutti sarebbero troppo impegnati per ...uccidere?...violentare?...Picchiare?...
Basta.L'italia ne ha le tasche piene.Basta.

Michela N. Commentatore certificato 31.10.07 23:46| 
 |
Rispondi al commento

basta,basta,basta.Non riesco leggere più il giornale, non riesco più a guardare la tv,basta vi prego.
Le notizie di stupro giungono dentro le nostre case e non capisco come si possa continuare a mangiare e a vivere tranquillamente.Ancora un'altra vittima.Ancora un morto.Lui,l'assassino,lui lo stupratore:sì quello che l'ha PORTATATA IN UNA BARACCA,L'HA PICCHIATA,VIOLENTATA E GETTATA IN UN BURRONE,LUI, lo stanno mettendo sotto fermo.Uno schifoso uomo,che sia straniero,italiano,mulatto,non mi interessa!non voglio sapere chi sei,fai solo schifo.Criminale,assassino.
Non si può scrollare il capo e regalarsi una maglia nuova per dimenticare , per pensare che tanto a te non capiterà.
Vi prego,Aprite gli occhi,non nascondiamoci,non lo facciamo.Basta.
Tutte le vittime,donne,anziani,minori e uomini ,chi ti da la sicurezza che non toccherà pure a te?
Perchè non torniamo ai lavori forzati?Invece di dare sei anni a questi criminali,diamogli 10 anni ma anche20 anni di lavoti forzati.Allo stato non verrebbero a costare così tanto, non ci sarebbe più bisogno di questo stramaledetto indulto e tutti sarebbero troppo impegnati per ...uccidere?...violentare?...Picchiare?...
Basta.L'italia ne ha le tasche piene.Basta.

Michela N. Commentatore certificato 31.10.07 23:42| 
 |
Rispondi al commento

1' COMANDAMENTO DEL POPOLO ITALIANO SE ANCORA LO E':

CHE TUTTI GLI EXTRA COMUNITARI NON IN REGOLA TORNINO IMMEDIATAMENTE A CASA LORO CON GLI STESSI MEZZI CON CUI SONO ARRIVATI E NON CHE LI DOBBIAMO PORTARE NOI A NOSTRE SPESE, SE NE VADINO PURE A NUOTO C........ZI LORO

VIA PRIMA DI TUTTO I RUMENIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
FUORI DALLE PALLE, TUTTI I GIORNI COSTRETTI A LEGGERE DEI LORO SOPRUSI, O FUORI LORO DALL'EUROPA O FUORI NOI, MA LORO DEVONO COMUNQUE ANDARE FUORI DALL'ITALIA

DARE LIBERO PORTO DI ARMI A TUTTI I CITTADINI ITALIANI CON FEDINA PENALE PULITA E DARE LORO ANCHE UNA ARMA PER LEGITTIMA DIFESA, SE NON FINANZIATA DIRETTAMENTE DALLO STATO CHE ALMENO LA SI POSSA SCARICARE NELLA DENUNCIA DEI REDDITI, AL CITTADINO NON DEVE COSTARE NULLA, VISTO CHE SI DEVE DIFENDERE DA SOLOOOOOOOOOOOOOO
NON SONO RAZZISTA, MA NON E' GIUSTO CHE SI IMPORTINO TUTTI QUESTI EXTRA IN ITALIA, PERCHE' NON DARLI IN PASTO AI PESCI DEI NOSTRI MARI ANZICHE DARGLI I VELENI DEGLI SCARICHI, DOPO UN PO' DI NAUFRAGHI, GLI ALTRI RETERANNO COMODAMENTE A CASAAAAAAAAAAAAAAA LORO

RITA MOROCCHI 31.10.07 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Per quelli che paragonano lo stupro all'omicidio:
se uno ti punta una pistola e capite i suoi fini, cosa fate?

dico dico 31.10.07 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao, avete mai vissuto l'esperienza della violenza sessuale?.
sapete cosa si prova a sentirsi in un attimo solo carne, oggetto, mettetela come vi pare, spersonalizzate, annullate, svuotate da dentro, potrei continuare, ma non mi sembra il caso......
posso solo dire che è una sensazione che poi ti porti dentro tutta la vita, anche se passano gli anni, uno stupro è una ferita che non si rimargina mai, qualcuno ti ruba un pezzo della tua vita, e se lo porta via con sè, cosa farei ad uno stupratore.
la gogna nella pubblica piazza.
appeso per le palle che tanto gli fanno frullare la fantasia, deriso, non lo ucciderei certo, ma gli farei vivere un tempo infinito di vergogna, la stessa che ha fatto vivere alla sua vittima.
ciao a tutti.
se qualcuno ha vissuto lo stesso dramma in bocca al lupo.
ciaoooooooooooooooooooo

marinella roncato 30.10.07 23:37| 
 |
Rispondi al commento

ciao, avete mai vissuto l'esperienza della violenza sessuale?.
sapete cosa si prova a sentirsi in un attimo solo carne, oggetto, mettetela come vi pare, spersonalizzate, annullate, svuotate da dentro, potrei continuare, ma non mi sembra il caso......
posso solo dire che è una sensazione che poi ti porti dentro tutta la vita, anche se passano gli anni, uno stupro è una ferita che non si rimargina mai, qualcuno ti ruba un pezzo della tua vita, e se lo porta via con sè, cosa farei ad uno stupratore.
la gogna nella pubblica piazza.
appeso per le palle che tanto gli fanno frullare la fantasia, deriso, non lo ucciderei certo, ma gli farei vivere un tempo infinito di vergogna, la stessa che ha fatto vivere alla sua vittima.
ciao a tutti.
se qualcuno ha vissuto lo stesso dramma in bocca al lupo.
ciaoooooooooooooooooooo

marinella roncato 30.10.07 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Tutto Ok sulla protezione delle donne, però alcune di queste non potrebbero evitare di andare in giro con i pantaloni a vita bassa tando da far affiorare il rigo dei peli pubici. Se chiedo troppo scusate e auguri.

Alex Sciascia 29.10.07 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Lasciatemi dire: <<Una bella manata sulle palle mette fuori combattimento qualunque stupratore...(o mamma Ciccio mi tocca, toccami Ciccio che mamma non c'è!)e poi... mamma Ciccio mi ha toccata...

Gianfranco Sciarertta 27.10.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Non so come facciate a dire "castriamoli" "fuciliamoli" "facciamoli stuprare in carcere"....
Non auguro questo al mio ex ma è una cosa abbastanza personale, ognuna di noi prova cose diverse, credo...

è ovvio ke uno stupratore essere punito ma quello che uno stupro toglie ad una vittima non torna indietro con una sentenza del tribunale.


Ci vuole protezione:
non voglio che gli aggressori paghino,
io non voglio subire aggressioni e basta.
è così difficile da capire??!!

Ilaria v (quella di prima) Commentatore in marcia al V2day 27.10.07 14:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

semplice molto semplice risolvere il problema

1) castrazione per chi ha commesso il reato ""senza diritto alla pensione sociale "

2) riaprite le case chiuse ovvero casini ovvero bordelli, e chiaro e conclamato che il testosterone gioca un ruolo fondamentale nell' aggressivita maschile e se ci sono persone per tare, turbe o per incapacità di relazionarsi commettono stupri, date loro la possibilita di "relazionarsi " tanto le prostitute esistono e esisteranno sempre per chredere aprite un giornale o visitate il sito www. escortforumit .com

3) e chiaro che le donne debbono essere prudenti per esempio se si va di sera "o anche di giorno in alcuni casi " in minigonna e balconcino alla stazione di milano o di napoli etc etc e chiaro e evidente che qalcuno lo troviqualcuno che ti "zompa addosso "

BASTA POCO E CHE CE VO'

MATTEO . Commentatore certificato 26.10.07 15:44| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

semplice molto semplice risolvere il problema

1) castrazione per chi ha commesso il reato ""senza diritto alla pensione sociale "

2) riaprite le case chiuse ovvero casini ovvero bordelli, e chiaro e conclamato che il testosterone gioca un ruolo fondamentale nell' aggressivita maschile e se ci sono persone per tare, turbe o per incapacità di relazionarsi commettono stupri, date loro la possibilita di "relazionarsi " tanto le prostitute esistono e esisteranno sempre per chredere aprite un giornale o visitate il sito www.escortforumit.com

3) e chiaro che le donne debbono essere prudenti per esempio se si va di sera "o anche di giorno in alcuni casi " in minigonna e balconcino alla stazione di milano o di napoli etc etc e chiaro e evidente che qalcuno lo trovi che "zompa addosso "

BASTA POCO E CHE CE VO'

MATTEO . Commentatore certificato 26.10.07 15:37| 
 |
Rispondi al commento

IL 24 NOVEMBRE MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
E IL 7 NOVEMBRE ASSEMBLEA DI USCIAMO DAL SILENZIO A MILANO

PER FIRMARE L'APPELLO IL SITO E' WWW.CONTROVIOLENZADONNE.ORG

l'Associazione di donne USCIAMO DAL SILENZIO di Milano ha aderito alla manifestazione nazionale contro la violenza sulle donne, indetta da controviolenzadonne; una proposta che ha incrociato la ripresa della nostra, ormai lunga, riflessione in materia.
Alle riunioni preparatorie della manifestazione stanno partecipando, per fortuna, molte giovani donne richiamate - hanno spiegato – dall’importanza che per la vita e la libertà di ciascuna rappresenta il problema della violenza. Molte riflessioni- grazie anche agli interventi delle donne che lavorano nei centri antiviolenza – si sono intrecciate, tutte concordi nel ritenere che da Milano debba arrivare un grande contributo alla manifestazione. Spezzare il silenzio sulla violenza, esigere parola pubblica e politica sulla sua origine, individuare il contesto culturale che la produce, elaborare proposte che vadano nel senso della formazione dei poteri pubblici e delle forze dell'ordine, del sostegno alle donne e della prevenzione, identificare gli strumenti per colpire i reati di violenza evitando scorciatoie securitarie, coinvolgere gli uomini in una riflessione profonda sulle radici di questa violenza e sui rapporti tra i due sessi sono le necessità indicate dalla nostra discussione. A Milano ci vediamo alla Camera del Lavoro in Corso di Porta Vittoria mercoledì 7 novembre alle 21 per un’assemblea, che speriamo grande, trasversale, partecipata.

INTERVENITE CON LE VOSTRE OPINIONI SUL SITO WWW.USCIAMODALSILENZIO.ORG

Dopo l'assemblea daremo attraverso il sito informazioni sull'organizzazione della partecipazione da Milano.

Uds

Cristina Pecchioli 26.10.07 14:34| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

IL 24 NOVEMBRE MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
E IL 7 NOVEMBRE ASSEMBLEA DI USCIAMO DAL SILENZIO A MILANO

PER FIRMARE L'APPELLO IL SITO E' WWW.CONTROVIOLENZADONNE.ORG

l'Associazione di donne USCIAMO DAL SILENZIO di Milano ha aderito alla manifestazione nazionale contro la violenza sulle donne, indetta da controviolenzadonne; una proposta che ha incrociato la ripresa della nostra, ormai lunga, riflessione in materia.
Alle riunioni preparatorie della manifestazione stanno partecipando, per fortuna, molte giovani donne richiamate - hanno spiegato – dall’importanza che per la vita e la libertà di ciascuna rappresenta il problema della violenza. Molte riflessioni- grazie anche agli interventi delle donne che lavorano nei centri antiviolenza – si sono intrecciate, tutte concordi nel ritenere che da Milano debba arrivare un grande contributo alla manifestazione. Spezzare il silenzio sulla violenza, esigere parola pubblica e politica sulla sua origine, individuare il contesto culturale che la produce, elaborare proposte che vadano nel senso della formazione dei poteri pubblici e delle forze dell'ordine, del sostegno alle donne e della prevenzione, identificare gli strumenti per colpire i reati di violenza evitando scorciatoie securitarie, coinvolgere gli uomini in una riflessione profonda sulle radici di questa violenza e sui rapporti tra i due sessi sono le necessità indicate dalla nostra discussione. A Milano ci vediamo alla Camera del Lavoro in Corso di Porta Vittoria mercoledì 7 novembre alle 21 per un’assemblea, che speriamo grande, trasversale, partecipata.

INTERVENITE CON LE VOSTRE OPINIONI SUL SITO WWW.USCIAMODALSILENZIO.ORG

Dopo l'assemblea daremo attraverso il sito informazioni sull'organizzazione della partecipazione da Milano.

Uds

Cristina Pecchioli 26.10.07 14:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L'amico del Guardasigilli

Ora è apparso un sospettato,
di Mastella amico e mente,
è indagato dallo stato
per sospetto di tangente.

Lui si chiama Saladino,
ma non è quello feroce,
è un omone più piccino
che, però, ha grande “voce”.

Sta provando, con Mastella,
a mandar via dalla sua sede
un magistrato, che per jella,
mette in dubbio la sua fede.

Ma, poiché quel magistrato
ha le “palle” e grinta mostra,
un problema adesso è nato,
dal suo centro non si sposta.

Ma il caso ormai è avocato:
“De magistris è come Grillo”
in tv dà sempre fiato
e si difende con cipiglio.

Come al solito, in Italia,
la giustizia ha due sentieri,
un per chiuder quell’occhio
che riguarda i ministeri.

L’altro è aperto ed alterato
e fa arrestare con mestizia,
il vecchietto che, affamato,
fruga dentro l’immondizia.

Io propongo, con fermezza,
diamo al vecchio qualche Bot
e a Mastella la monnezza
che ha creato con “Why Not”.

Antonio Romeo 26.10.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento

ti amo

jesper olsen Commentatore certificato 26.10.07 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi occupo di violenza alle donne dal 1991, sono ormai 16 anni!!! Sono stata socia fondatrice di ben due associazioni che si occupano di sostegno a donne vittime di violenza. Pare che adesso molti si accorgano della violenza alel donne ma prevalentemete quando si tratta di stupro da parte di extracomunitari. Il problema é che il 75% delle violenze fisiche, sessuali, economiche, sono commesso all'interno delle "silenziose" mura domestiche all'interno della familgia e ad opera di famigliari. Almeno 120 130 donne ogni anno sono assassinate in Italia spesso perché chiedono la sperazione magari dopo anni di violenze. Io me ne occupo da 16 anni a livello di volontariato. In Italia ben poco si fa a sostegno delle associaizoni che sostengono le donne, ed ancora meno, per tutelare le donne e fermare gli aggressori. Migliaia di donne lo fanno "in silenzio" (o come le grdiamo invece certe verità ma chi ci considera?), perché non hanno posto sulla stampa che con fastidio i dati sul lavoro dei centri solo in occasione dell'8 marzo e del 25 novembre Giornata Internazionale contro la violenza alle donne. A parlare di violenza alle donne in Tv vanno i soliti tromboni, i soliti psichiatri/psicologi/psicanalisti/criminologi/ tuttologi che pensano di poter parlare di tutto anche di ciò su cui non lavorano direttamente e non sanno nulla... e le donne ..sempre a lavorare in silenzio e dietro le quinte
Caro Beppe Grillo, questo é tutto un argomento ed un mondo a parte sul quale avrei purtroppo molto da dire
Nadia

nadia s. Commentatore certificato 26.10.07 00:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

QUANDO SENTO PARLARE DI AGGRESSIONI E STUPRI LA MIA PRIMA REAZIONE E' CATASTROFICA: VORREI CHE QUESTI SIGNORI MORISSERO MOLTO LENTAMENTE SOTTO ATROCI DOLORI!!!!MA LA "RAGIONE" POI PRENDE IL SOPRAVVENTO E ALLORA INIZIO A PENSARE CHE QUELLA NON SAREBBE LA SOLUZIONE MIGLIORE.....I PROBLEMI ANDREBBERO RISOLTI ALLA RADICE! ALLORA MI CHIEDO PERCHE' QUESTI ESSERI IMPULSIVI E CHE PROVANO DISPREZZO PER LE LORO VITTIME COMMETTANO ATTI OSCENI?
I PAZZI FORSE LO FANNO PERCHE' SONO PAZZI!MA PERCHE' NESSUNO LI CURA ? PERCHE' LI SI LASCIA LIBERI DI AGIRE?
ALCUNI EXTRACOMUNITARI LO FANNO PERCHE' CI DISPREZZANO, FORSE HANNO SETE DI VENDETTA PER TUTTO CIO' CHE GLI OCCIDENTALI GLI HANNO FATTO SUBIRE PER SECOLI!OPPURESEMPLICEMENTE NON RIESCONO A VEDERE LA DONNA OCCIDENTALE ...E QUALCHE VOLTA L'UOMO..COME UNA PERSONA TUTTE "BUONE" RAGIONI PER STUPRARE.....MA IL GOVERNO!!IL GOVERNO (COSTITUITO DA GENTE CHE CI MANDIAMO NOI!!) LO SA BENISSIMO E ANZICHE' PREVENIRE I REATI SE NE FREGA!!!TANTO "LORO" GIRANO CON GUARDIE DEL CORPO CHE PAGANO CON LE NOSTRE TASSE!!!!!VI AUGURO OGNI MALE!!!COME QUELLO DELLA GENTE DI CUI VE NE FREGATE!!!!

betty and giò 25.10.07 22:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Secono la mia opinione la violenza sulle donne, sui bambini, sono parte di un problemma piu ampio denominato "violenza e mancanza di sicurezza" che di anno in anno aumenta in tutte le nostre città. A parte un 20% di casi di violenza dovuta a disagi sociali,pedofili e malati di mente vari) la maggioranza delle violenze che avvengo al di fuori delle mura domestiche, potrebbe essere repressa o disincentivata dalle forze dell'ordine. Quando certi sindaci scacciano lavavetri e altri tipi di balordi (perchè non hanno il potere di fare altro!) e il Ministro Amato cerca per vie legali di rendere fattibile l'espulsione di certi "europei" con il vizio del furto e dello stupro, NON CONTESTIAMOLI, anzi invochiamo più controlli, alle persone oneste la Polizia non da alcun fastidio! anzi rende la vita piu' sicura. Molti penseranno che io sia uno di destra, sbagliato, mi sono solamente rotto le palle di vivere nell'Italia formato Far West. Quando ero giovane (anni 1980-90) ragazzi e ragazze passeggiavano tranquillamente per il centro di Bologna, alle 2 o 3 di notte,...provateci ora...ha..ha ..ha!

Bruno Cesari 25.10.07 09:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

....per fortura alla TV ci danno consigli su come fare a difenderci in caso di aggressione dove "la miglior difesa e' l'attacco"... non passeggiare sole di sera, se e' necessario almeno farlo accompagnate oltre ad avere con se sempre uno spray antiaggressione.... poi evitare di portare valori con se. Il precedente Governo ci dava la possibilita' di SPARARE a difesa della proprieta'
questi che sono un po' piu' moderati (nonostante la situazione sia peggiorata) ci danno questi consigli. Pero' e' giusto cosi' la nostra e' una REPUBBLICA giusto: cioe' COSA PUBBLICA di TUTTI
per cui cosa c'e' di male in tutto quello che succede. I malviventi sono liberi, e i prigionieri siamo noi. Ma non gli capita mai niente a questi politici, alle loro mogli, ai loro figli, anche solo ai loro cugini?

LARA MORDACCI Commentatore certificato 25.10.07 09:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho letto che ci sarà(ed era ora!)una MANIFESTAZIONE contro la violenza sulle donne.Alla stassa manifestazione,indetta a Roma, mi sono recata,mossa da una profonda voglia di cambiamento almeno per quanto riguarda le leggi italiane sui diritti delle donne in particolare sulla prevenzione e sull'inasprimento delle pene per chi commette uno stupro,italiano o starniero che sia! Bè,ci sono andata con un mio amico, e sono rimasta profondamente delusa dall'"esiguissimo"numero di partecipanti alla manifestazione in primo luogo, e dal fatto che la maggior parte delle donne fossero delle femministe radicali,talmente radicali da guardare male i pochissimi uomini che avevano "osato"addentrarsi in quell'ambito! L'uomo in quanto tale non può essere anacronisticamente visto come un nemico da combattere a priori,perchè gli uomini non sono tutti uguali!Secondo me in questo modo la manifestazione perderebbe di qualità e di senso!Spero che si prepari una nuova manifestazione ma che si fondi sulle basi della difesa dei diritti,non sulla guerra ad un nemico generico!E spero che stavolta si mobilitino mooooolte più donne(e uomini che pensano che sia giusto cambiare qualcosa!).
Grazie

border riccia 25.10.07 00:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

NON POSSIAMO ABBASSARE LA TESTA DI FRONTE AL GOLPE POLITICO-GIUDIZIARIO:

FIRMA LA PETIZIONE - RIDATE L'INCHIESTA WHY NOT A DE MAGISTRIS! -

Questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70&It

Importante: cerchiamo persone interessate per la Lista Civica Volontà Popolare che facciamo conforme a cert. trasparenza beppegrillo.it, per partecipare o avere maggiori info questo è il link:

http://www.volontapopolare.it/index.php?option=com_registration&task=register

Grazie!

P.S. DOBBIAMO MOBILITARCI IN TUTTA ITALIA!

Max R. Commentatore certificato 25.10.07 00:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Alla base degli stupri non c'è il semplice desiderio sessuale,ma la voglia di DENIGRARE e SPERSONALIZZARE la persona che lo subisce(donna,bambino o uomo,si,perchè anche tanti ragazzi lo subiscono ma x vergogna non lo denunciano!).A provocarlo dunque non è un certo abbigliamento,ma una mentalità,una autorizzazione della nostra società a vedere la donna come oggetto sessuale,inferiore e a vedere la sessualità femminile circoscritta ad un ruolo;basta accendere la TV per capire il messaggio che passa e che arriva ai ragazzi di oggi.Non dimentichiamoci che sta dilagando anche tra i ragazzini lo stupro,come ci hanno fatto notare i penultimi fatti di cronaca!Complici sono anche le TROPPE donne che si sono rese disponibili a questo gioco,anche se spesso il loro atteggiamento nasce da un insicurezza di fondo che le fa inconsciamente sentire capaci solo di essere il loro corpo.. Io ho 25 anni,e sento questo problema vicinissimo.Una mentalità maschilista non conclamata attraversa ancora tantissimi uomini e donne,di tutte le età e di tutte le classi sociali.Sono d'accordo col credere che il rispetto per le donne e le loro pari opportunità si vedono dalle cariche di potere che vengono loro affidate,ed in italia mancano.. Il problema è talmente vicino da dirti che personalmente io l'ho sventato per un pelo,una mia amica lo stesso,nel garage del palazzo di un'altra mia amica sono state violentate 2 ragazze,e la ragazza di un mio amico ha subito anche lei uno stupro.Mi sembra che come percentuali siano alquanto alte,ed il fatto che si sappiano solo e neanche sempre se si è in stretta confidenza con le persone non sia un caso ma sia perchè ci si vergogna di dirlo.E lo capisco,perchè è un crimine che ti annulla,che davvero fa morire una parte di te,quella della fiducia negli altri e ti rimane,anche se cicatrizzato,per sempre.Ti rovina la vita,sociale e affettiva.Per questo lo reputo uno dei reati più orribili.Quanto al burca voglio credere che tu non lo possa davvero pensare.

valeria roma 25.10.07 00:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

il burka??? no grazie!ma possibile ke una povera studentessa bolognese sia stata violentata mentre andava a buttare l'immondizia!!!qui non è questione di ciò che ci indossiamo, ma di che cosa intendono alcuni uomini per rispetto...per un suo simile per quanto del sesso opposto!
Beppe sono con te nella necessità di pretendere questo rispetto a tutti i costi???
Proporrei di pensare a come strutturare una parte del prossimo v-day(che spero vicino) sul tema VIOLENZA SULLE DONNE!!!Te ne sarei molto riconoscente e credo ke valga lo stesso per tutte le grilline e quelle che combattono da tempo questa PIAGA!!!
Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

Monica L. Commentatore certificato 25.10.07 00:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

non vedo come la colpa delle violenze vada data alle donne, cioè non mi posso più mettere quello che voglio perchè potrei risvegliare nel primo che passa un istinto di violenza nei miei confronti, certo non generalizziamo, c'è comunque modo e modo di vestirsi, ma non credo che prima che la moda lanciasse i pantaloni a vita bassa gli stupri non ci fossero o no? quindi non credo sia colpa di quello che si indossa... certo ci sono sempre ragazze e donne che forse esagerano ma questo non vuol dire che l'uomo è giustificato, questo vorrebbe dire che tutti quelli che violentano una ragazza che girava in minigonna sono scusati???
è come quella legge che era uscita, se la donna indossava i jeans non era violenza, ma dove sta scritto, ok fai magari più fatica a toglierli alcuni jeans, ma ci riesci lo stesso non ci vuole un apri scatole o una laurea, se si è poi in più di uno...
quindi non credo che dare la colpa a vestiti o atteggiamenti femminili sia molto corretto...
io ho tutto il diritto di girare con addosso quello che più mi piace...oppure accusare beppe che è più facile far finta di non vedere le manifestazioni, per quanto sia importante manifestare per far sentire le nostre opinioni è un poco inutile se poi in alto non prendono provvedimenti anzi sembrano fare di tutto per agevolare i colpevoli con stupide attenuanti come l'essere provocati ecc... sembra quasi tornare indietro di 60 anni e declassare di nuovo la donno a essere inferiore all'unomo visto che le pene per le violenze sembrano sempre meno gravi... l'unica pena secondo me giusta, del punto di visto personale diciamo, è chiudere il colpevole in una stanza con il padre della vittima, voglio proprio vedere come esce, ma visto che non si può fare questo perchè DOVREMMO essere un popolo civile l'unica è sollecitare il nostro governo di prendere provvedimenti più giusti...

erica morello 24.10.07 17:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ovviamente lo stupro è un crimine da condannare duramente e le persone che lo commettono sarebbero da mettere in una cella (buttando via la chiave).
Mi chiedo però con quale sottospecie di cervello la maggior parte delle donne giovani seguendo mode strampalate escono di casa con i pantaloni a vita bassa, scollature vertiginose, pance e culi scoperti (soprattutto quando si chinano) sapendo che le violenze sessuali sono ultimamente aumentate in modo vertiginoso, grazie soprattutto alla demenziale politica di immigrazione italiana.
Ma non hanno paura? E anche trascurando il pericolo di stupro, non pensano che uscendo con schiena e pancia scoperta anche d'inverno alla lunga possono risentire di dolori reumatici o patologie varie? Che comportamento da sceme è mai questo?
E adesso non crediate che io pensi che si meritino il trattamento di violenza che subiscono perchè non è vero; ma chi andrebbe in giro disarmato in mezzo a un branco di lupi?

Luca Allegranti 24.10.07 09:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ultimamente è stata stuprata dallo zio una bambina di 4 anni, sarà colpa delle veline? sarà colpa delle femministe che non manifestano? Delle associazioni di donne che stanno in silenzio e si disinteressano? Non vi sembra demenziale questo Grillo, che su questo argomento sembra non avere capito assolutamente nulla? e continua a d affermare luoghi comuni tanto stupidi e medievali quanto pericolosi? Spero se ne renda conto, un personaggio pubblico molto noto ha delle responsabilità. Qualcun altro dà la COLPA AL disagio sociale, al fattore antropologico, (povere noi)e già...sempre meglio che mettere in discussione questo sistema sociale,intriso di cultura misogena/maschile e basato su un potere gerarchico, si sà... il potere è violento inquinante e guerrafondaio ma nessuno ama perderlo. Ma le donne che fanno? Ma quali donne? siamo tante e variegate, sappiamo che molte hanno fatto propria questa cultura maschile considerata dominante e quindi vincente anche per una "velina".Le donne non stuprano, noi la nostra parte la facciamo già, con i centri antiviolenza ,i convegni, l'impegno quotidiano, e anche le manifestazioni, il 20 ottobre eravamo a roma. Due anni fà a Milano , un anno e mezzo fà a Napoli. Le dobbiamo fare tutti i mesi per far contento grillo?. Capisco è più comodo dire che non le facciamo. Ma forse non è questo che vuole dire il nostro comico diventato santo inquisitore, sono i nostri comportamenti da veline a disonorare tutte le donne e le bambine, la colpa è allora nostra se l'uomo diventa animale, poveretto, quasi da giustificare. Demenziale e orribile concetto, verrebbe quasi da ridere, se non fosse che il ragionamento è proprio quello che ha fatto grillo al suo pubblico, c'è tanto da piangere e preocuparsi. La responsabilità dello stupro è figlia di una cultura maschile a cui purtroppo molte donne "anche le veline" sono omologate.
Ma le veline sono una varietà del nostro genere, come i cazzoni sono una varietà del genere maschile

letizia pacifico 23.10.07 23:19| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La natura è femmina. Il maschio è posto in competizione: diventa sostituibile se non riesce a confermarsi attraverso una femmina. Milioni di grani di polline per fecondare un solo fiore femmina, centinaia di fuchi per una sola regina. E negli animali superiori il maschio combatte per affermarsi: sviluppa muscoli e aggressività; ma solo l'uomo è diventato capace di scaricare tale aggressività sulla donna. Nessun'altro animale! Serve un'aggiunta di coscienza morale dentro a società libere e non repressive: restare umili nella "natura".

attilio coletti Commentatore certificato 23.10.07 17:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il 10 settembre una donna é stata rapita da 5 uomini.Dai referti medici e dai rapporti della Polizia,risulta che la banda ha violentato la donna prima di lasciarla libera.Incapace di ricordarsi gli avvenimenti di quella sera,i test hanno confermato in seguito i ripetuti stupri ai quali è stata soggetta la donna,e tracce di Rohypnol nel suo sangue,nonché del Progesterex,che é una piccola pillola utilizzata essenzialmente per la sterilizzazione.Questo tipo di droga è utilizzata attualmente dagli autori degli stupri in Pub,discoteche,etc.,per violentare e sterilizzare le loro vittime.Il Progesterex é utilizzato dai veterinari per sterilizzare animali di grossa taglia.Si dice che il Progestex sia utilizzato insieme al Rohypnol,la cosiddetta 'droga dello stupro'.Come per il Rohypnol,tutto ciò che bisogna fare è lasciar cadere la pillola nella bibita bevuta dalla vittima.La vittima stessa l'indomani non avrà più alcun ricordo degli avvenimenti della notte precedente.Il Progesterex,che si dissolve facilmente in qualsiasi bevanda,impedisce che la vittima rimanga incinta in seguito allo stupro;in questo modo,l'autore dello stupro non si deve preoccupare del fatto che un eventuale test di paternità possa identificarlo come padre del bambino e quindi autore dello stupro stesso.Gli effetti della droga NON SONO TEMPORANEI,ma PERMANENTI.Il Progesterex é stato concepito per sterilizzare dei cavalli.Qualsiasi donna che lo prenda NON POTRA' MAI PIU' AVERE FIGLI.I violentatori possono ottenere questa droga contattando delle persone che studino in una scuola di veterinaria o in qualsiasi università.E' molto facile entrarne in possesso,e il Progesterex é sempre più diffuso.Credeteci o no,ci sono anche dei siti Internet che spiegano alle persone come usarlo.
Fate attenzione quando uscite dai locali e NON LASCIATE MAI LE VOSTRE BEVANDE INCUSTODITE.Uomini,informate tutte le vostre Amiche!Dott.Simone Federico Olivetti,Studio Legale Frau Ruffino Verna,Piazza Sant'Alessandro,6,20123 MILANO.

Francesco Mucciardi 23.10.07 15:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il 10 settembre una donna é stata rapita da 5 uomini.Dai referti medici e dai rapporti della Polizia,risulta che la banda ha violentato la donna prima di lasciarla libera.Incapace di ricordarsi gli avvenimenti di quella sera,i test hanno confermato in seguito i ripetuti stupri ai quali è stata soggetta la donna,e tracce di Rohypnol nel suo sangue,nonché del Progesterex,che é una piccola pillola utilizzata essenzialmente per la sterilizzazione.Questo tipo di droga è utilizzata attualmente dagli autori degli stupri in Pub,discoteche,etc.,per violentare e sterilizzare le loro vittime.Il Progesterex é utilizzato dai veterinari per sterilizzare animali di grossa taglia.Si dice che il Progestex sia utilizzato insieme al Rohypnol,la cosiddetta 'droga dello stupro'.Come per il Rohypnol,tutto ciò che bisogna fare è lasciar cadere la pillola nella bibita bevuta dalla vittima.La vittima stessa l'indomani non avrà più alcun ricordo degli avvenimenti della notte precedente.Il Progesterex,che si dissolve facilmente in qualsiasi bevanda,impedisce che la vittima rimanga incinta in seguito allo stupro;in questo modo,l'autore dello stupro non si deve preoccupare del fatto che un eventuale test di paternità possa identificarlo come padre del bambino e quindi autore dello stupro stesso.Gli effetti della droga NON SONO TEMPORANEI,ma PERMANENTI.Il Progesterex é stato concepito per sterilizzare dei cavalli.Qualsiasi donna che lo prenda NON POTRA' MAI PIU' AVERE FIGLI.I violentatori possono ottenere questa droga contattando delle persone che studino in una scuola di veterinaria o in qualsiasi università.E' molto facile entrarne in possesso,e il Progesterex é sempre più diffuso.Credeteci o no,ci sono anche dei siti Internet che spiegano alle persone come usarlo.
Fate attenzione quando uscite dai locali e NON LASCIATE MAI LE VOSTRE BEVANDE INCUSTODITE.Uomini,informate tutte le vostre Amiche!Dott.Simone Federico Olivetti,Studio Legale Frau Ruffino Verna,Piazza Sant'Alessandro,6,20123 MILANO.

Francesco Mucciardi 23.10.07 15:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Credo che lo stupro sia uno dei crimini peggiori in assoluto. Riflettete su questo... Ci sono mille motivi per uccidere una persona, ma prevalentemente un assassino uccide per motivi economici o passionali. Ma la gelosia, e forse persino gli interessi economici, sono moventi più "nobili" di ciò che spinge uno stupratore a distruggere la vita di una persona, che ha pari dignità e libertà. Il suo movente: soddisfare un'esigenza primaria del suo corpo. Peccato che senza mangiare o bere si muore, senza far sesso no! Non è dunque una questione di sopravvivenza! Ma non è solo questo... altrimenti basterebbe legalizzare la prostituzione. E' anche sete di potere (frustrato) e disprezzo. Disprezzo della persona, disprezzo della vita...
Persino il movente di un pedofilo è più "nobile": il pedofilo è una persona malata, lo stupratore no.

Giulia C. 23.10.07 14:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il 10 settembre una donna é > >stata rapita da 5 uomini. Dai referti > >medici e dai rapporti della > >Polizia, risulta che la banda ha violentato > >la donna prima di lasciarla > >libera. Incapace di ricordarsi gli > >avvenimenti di quella sera, i test > >hanno confermato in seguito i > >ripetuti stupri ai quali è stata soggetta > >la donna, e tracce di > >Rohypnol nel suo sangue, nonché del Progesterex, > >che é una piccola > >pillola utilizzata essenzialmente per la > >sterilizzazione. > > > >Questo tipo di droga è utilizzata attualmente dagli > >autori degli > >stupri in Pub, discoteche, etc., per violentare e > >sterilizzare le loro > >vittime. > > > >Il Progesterex é utilizzato dai > >veterinari per sterilizzare animali di > >grossa taglia. > > > >Si dice che il > >Progestex sia utilizzato insieme al Rohypnol, la > >cosiddetta 'droga > >dello stupro'. > > > >Come per il Rohypnol, tutto ciò che bisogna fare è > >lasciar cadere la > >pillola nella bibita bevuta dalla vittima. La vittima > >stessa > >l'indomani > >non avrà più alcun ricordo degli avvenimenti della > >notte precedente. > > > >Il Progesterex, che si dissolve facilmente in > >qualsiasi bevanda, > >impedisce che la vittima rimanga incinta in seguito > >allo stupro; in > >questo modo, l'autore dello stupro non si deve > >preoccupare del fatto > >che un eventuale test di paternità possa > >identificarlo come padre del > >bambino e quindi autore dello stupro > >stesso. > > > >Gli effetti della droga NON SONO TEMPORANEI, ma PERMANENTI. > > > >Il Progesterex é stato concepito per sterilizzare dei cavalli. > > > >Qualsiasi donna che lo prenda NON POTRA' MAI PIU' AVERE FIGLI. I > >violentatori possono ottenere questa droga contattando delle persone > >che studino in una scuola di veterinaria o in qualsiasi università. > > > >E' > >molto facile entrarne in possesso, e il Progesterex é sempre più > >diffuso. > > > >Credeteci o no, ci sono anche dei siti Internet che spiegano > >alle > >persone come usarlo. >

Francesco Mucciardi 23.10.07 13:57| 
 |
Rispondi al commento

La violenza maschile non può essere ridotta così: o bianco o nero. Non è colpa delle veline se le donne vengono stuprate da voi maschi ammalati. L’uomo è sempre stato il violento del pianeta e peggiora ogni giorno. Non scaricare il barile come fanno i musulmani dicendo che le donne sono colpevoli dei loro stupri. Ma sei diventato matto? Le veline sono il risultato di una generazione di donne che nelle decadi precedenti hanno conquistato un poco di rispetto e qualche diritto. Le mamme e le zie delle veline hanno creduto che bastava. E hanno cresciuto le bambine del post femminismo con poca attenzione verso i diritti delle donne. Ormai si poteva uscire di casa per lavorare, si poteva fare sesso con chi si voleva, il divorzio esisteva per sbarazzarsi dei maschi indesiderati e l’aborto non era più un sogno. Le donne si sono accontentate di così poco che oggi pagano un alto prezzo: vedono le loro figlie comportarsi da dementi avide per l’effimera gloria della tv e non pensano proprio di andare all’università se possono andare in tv a sculettare e guadagnare molto di più. Oggi le ragazze non vogliono più essere associate ai movimenti femministi perché i maschi cretini dicono che è “roba da lesbica o da donne isteriche”.
Quanto al burka, nessuno se lo merita. Non dire a me che è meglio essere 100% sottomessa, nascosta sotto un velo, che 50% sottomessa come sono le veline. Io preferisco essere 100% cosciente, che mi merito rispetto e non devo subire le vostre turbe mentali. Ma quando capirete che i più grandi problemi sociali del mondo siete proprio voi maschi malati che infliggete a donne e bambini? Nel mondo il 97% dei reati sono compiuti da voi uomini. Ma si riesce a capire che avete “qualche” problema o no? Se non siete in grado di rispettare una donna e neanche di trattenere i vostri peni dentro i pantaloni, non colpevolizzate le veline per le vostre psicosi. Andate da un psichiatra e tutta la società sarà grata.
Tania Rocha


Ok. Prendo atto che il linciaggio è il tipo di "giustizia" che si sta preparando per le future generazioni. Inutile quindi continuare a parlare di diritti civili, di nonviolenza, di carcere come recupero e di civiltà giuridica. Inutile parlare. Per quel che mi riguarda chiudo qui. Quando il sistema che volete vi si ritorcerà contro vi dovrete arrangiare. Saluti, Guido

Guido Gentile Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.07 15:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ok. Prendo atto che il linciaggio è il tipo di "giustizia" che si sta preparando per le future generazioni. Inutile quindi continuare a parlare di diritti civili, di nonviolenza, di carcere come recupero e di civiltà giuridica. Inutile parlare. Per quel che mi riguarda chiudo qui. Quando il sistema che volete vi si ritorcerà contro vi dovrete arrangiare. Saluti, Guido

Guido Gentile Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.07 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Ahahah primo farei una bella castrazione chimica poi, questa è la parte che mi piace di più, li lascerei alla famiglia, alla gente, per picchiarlo qualche volta, giusto quando non si ha niente da fare! INCIVILI! Gli animali vi superano di gran lunga!

Rebecca S. Commentatore certificato 22.10.07 14:57| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Esiste un vecchio detto che dice tira di piu' un pelo di .... che un carro di buoi.
ed effettivamente la vecchia saggezza popolare e'difficile da contraddire.
Partendo da questo concetto e'facile capire che questo benedetto "pelo" crei giustamente l'attrazione dell'uomo verso la donna.
E questo e' del tutto naturale.
Quello che non e' naturale e'dire a una donna copriti con il burka o altri metodi per annullare la sua femminilita'.
In questo modo la donna e'violentata due volte.
Secondo me la donna ha tutto il diritto di gestire come vuole questo "pelo" ed e'del tutto naturale.
Quindi anche se il nostro paese sta perdendo la sua identita'
dobbiamo difendere le donne, la loro femminilita',la loro dignita.
Bisogna invece combattere con fermezza e tolleranza zero questi delinquenti,che da noi se mai venissero "beccati" al massimo rischiano quattro sberle in caserma.
Questi sono ladri perche' ti rubano il corpo.
Sono assassini perche' ti uccidono l'anima.
Quindi ripeto tolleranza zero.
E poi un esame di coscienza come mai questi personaggi aumentano?

antonio f. Commentatore certificato 21.10.07 22:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

vorre aprire un commento su questa immigrazione di massa e vero noi siamo andati oltre oceano ma in vasti territori l italia e un po piccola e siamo un po strettini a me sembra che ce ne siano veramente troppi non vedo un buon futuro x noi stamo perdendo terreno e sono convinto che il bubbone esplodera trascinandoci in seri conflitti porta a porta la covivenza e possibile solo nei limiti delle regole e questo non accade gente che viene da tutto il mondo e francamente rimane delusa barboni da tutte le parti citta insudiciate parchi distrutti zingari allo stato brado con l autorizzazione da parte di chi non si sa di rubare e fare quello che vogliono le nostre tradizioni sepolte da altre oltre confine stiamo nella merda piu totale ma non si riesce a capire cosa pensano gli italiani x non fanno un referendum e facessero decidere a noi se ci sta bene o no tutto questo

stefano berti 21.10.07 21:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

x Sandra S.
Da quel che par di capire dal tuo messaggio si tratta di femministe che di professione fanno l'avvocato. Perché non lo scrivi chiaramente? Poi si può discutere se un avvocato può difendere solo persone innocenti o anche criminali. Nel sistema attuale può difendere anche i criminali, anzi, i criminali DEVONO procurarsi un avvocato difensore. Se questo sistema non va inventiamone un altro. Purtroppo non sono a conoscenza di altri sistemi se non di quelli dittatoriali dove non esiste la figura dell'avvocato difensore.

Guido Gentile Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.07 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Chiedi DOVE SONO FINITE LE FEMMINISTE?
Io le ho trovate a difendere uomini che maltrattano e stuprano le donne...
Sì, sto dicendo - per esperienza diretta - che alcune di queste donne, conosciute quali paladine della difesa delle donne maltrattate, non solo difendono gli uomini che maltrattano le donne ('il cliente è cliente' mi son sentita dire..), ma li fanno pure passare per 'vittime'...
Che dire? La coerenza non è una virtù di tutte e...non bisogna mai lasciarsi ingannare dalle apparenze!



Chiedi DOVE SONO FINITE LE FEMMINISTE?
Io le ho trovate a difendere uomini che maltrattano e stuprano le donne...
Sì, sto dicendo - per esperienza diretta - che alcune di queste donne, conosciute quali paladine della difesa delle donne maltrattate, non solo difendono gli uomini che maltrattano le donne ('il cliente è cliente' mi son sentita dire..), ma li fanno pure passare per 'vittime'...
Che dire? La coerenza non è una virtù di tutte e...non bisogna mai lasciarsi ingannare dalle apparenze!


Sandra S. 21.10.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

io mi sento violentata anche quando camminando per strada sento fischi e commenti. quando camminando incrocio un uomo e rigirandomi mi accorgo che mi fissa il culo. ma dare la colpa al genere maschile è limitativo. perchè tante e tante donne gioiscono di sguardi invadenti, fischi e commenti volgari. è la nostra cultura un po' marcia, una cultura che costruiamo nel tempo, insieme, uomini e donne. quando per giorni in televisione non si parla altro che di "lato b" di tristissime miss... e nessuno reagisce, nessuno replica, nessuno si incazza... le persone davanti allo schermo non possono che pensare: "è giusto, da oggi un'occhiatina in più al culo, prima di giudicare una donna"; "oddio, devo controllare il livello di cellulite, altrimenti cosa penserà di me la gente?"

sara m. 21.10.07 17:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

é sconcertante la realtà dello stupro che prende piede in questo periodo!
Vengo da bologna,dove si sono verificati gli ultimi casi di stupro,e sono stanca di dover tranquillizzare mia madre e me stessa quando voglio uscire con le mie amiche o semplicemente andare a fare una passeggiata;come sono stanca di difendermi dai palpeggiamenti in autobus o per la strada.Sono stanca di difendermi dai ragazzi cresciuti nel cinico maschilismo delle loro case spesso insegnatoli dalla "mamma";proprio così le donne non aiutano le donne.
Troppo spesso si sente parlare di giustoficazioni dovute all'abbigliamento eccessivo delle ragazze che induce gli uomini ad aggredirle!
é come dire che i ladri sono incentivati a rubare perchè c'è della roba esposta in vetrina!
E spesso e volentieri sono le donne a dare queste giustificazioni!
Donne vissute in altre epoche che possono insegnarci molto,come abbassare la testa all'uomo perchè e lui che comanda...e triste sentire parlare le ragazze della mia eta(18) con quella rassegnazione nelle parole di che è gia sconfitto,con la consapevolezza di non poter essere al sicuro neanche per le strade del centro,di DOVER far corsi di autodifesa preparandosi all'inevitabile.
Esigo,come tutte le donne,rispetto!
Rispetto per la mia individualità e la mia persona.
Esigo liberta!
Libertà di far intravedere le mie forme senza la paura che queste facciano scattare la voglia di qualche pervertito giustificata dal mio abbigliamento.
E non voglio più combattere per un diritto che dev'essere già mio!Il diritto di espressione che mi viene tolto da figli viziati di un patriarcato e a volte matriarcato sbagliato!
Voglio solo essere una donna libera!

Martina Grassi 21.10.07 10:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Beh, ora che grazie alle spiegazioni di molti di voi , gli stupratori avranno capito che quello che fanno è un'azione orribile (se non lo dicevate voi non l'avrebbero mai saputo), oltre alla castrazione, la tortura, la pena di morte, che per fortuna non sono ancora applicabili in Italia (non preoccupatevi, ci arriveremo presto), oltre all'eliminazione fisica o psicologica del maschio, potenziale pedofilo e stupratore, che si vuol fare? Voglio dire, che si vuol fare di non delirante? Già mi aspetto reazioni del tipo: "Fiancheggiatore dei pedofili e degli stupratori!!!"... Diamo per scontato anche questo, ok. E poi...?

Guido Gentile Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.10.07 07:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlando di stupro ricordo che una ricerca ISTAT pubblicata alla fine del 2004 attesta che ogni giorno in "Italia" sette donne in media subiscono una violenza sessuale. I dati si riferiscono ovviamente ai casi che vengono denunciati alle autorità; alcuni studi stabiliscono che questi rappresentano soltanto l’8% degli episodi effettivi di violenza sessuale. Il restante 92% delle vittime, dunque, decide per motivi diversi (vergogna o “copertura” del molestatore, soprattutto se all’interno del contesto familiare) di non denunciare la violenza subita alla polizia o ai carabinieri. Nel corso dell’estate 2005, una serie di episodi conosciuti che si sono susseguiti in pochi giorni hanno dato l’impressione che il fenomeno degli stupri sia in crescita. Tale impressione potrebbe avere origine solo da una maggiore attenzione che i media stanno riservando al fenomeno, ma potrebbe anche essere il segnale di un malessere sociale crescente che si trasforma in violenza ed aggressività. Dalla lettura dei dati riportati nella citata ricerca dell’ISTAT si scopre che solo nell’8,6% dei casi la violenza sessuale viene praticata in un luogo pubblico. Più spesso gli stupri avvengono nella "propria abitazione" (31,2%), in automobile (25,4%) o nella casa dell’aggressore (10%). Da tali dati si evince che nella stragrande maggioranza dei casi l’aggressore è una persona ben conosciuta dalla vittima, che può essere il marito o convivente (20,2% dei casi), un amico (23,8%), il fidanzato (17,4%), un conoscente (12,3%); solo il 3,5% dei violentatori non ha mai visto la sua vittima prima dello stupro. Secondo alcuni analisti, tali dati confuterebbero la tesi per la quale l’aumento degli stupri è da collegare alla crescente presenza extracomunitaria nel nostro Paese.

Luca Simon Boccanegra 21.10.07 00:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Volete sapere perchè gli stupri sono all'ordine del giorno??bhe la spiegazione è ELEMENTARE!
Esiste il ricchione e l'uomo.
L'uomo sa conquistare la donna per doti umane,intellettive,e magari anche per qualità fisiche!
Il RICCHIONE è quell'essere che non può permettersi una donna,perchè non ne è all'altezza(in tutti i campi),è NETTAMENTE INFERIORE ALLA DONNA STESSA E AD UN UOMO VERO, DIMOSTRANDOLO ANCOR DI PIù con questi atti orribili: decide di possederla con la forza!!
MA QUANTO MI FATE SCHIFO..SE LO AVESSERO FATTO A VOSTRA MADRE O VOSTRA SORELLA..COSA AVRESTE DETTO!?!?
LO VORREI PROPRIO SAPERE:MERDE VIVENTI ALLO SBARAGLIO!
Sono contenta per chi ha scelto di essere gay dichiarato così almeno si dissocia da questa categorioa indegna d esseri umani:w i gay,w gli Uomini con la U maiuscola!!! E noi donne:alziamo la testa e prendiamola situazione di petto...diciamo basta con queste porcherie,basta con la paura di essere violentate in qualsiasi luogo e momento..ioSONO DAVVERO STANCA E INCAZZATA NERAAAA!!!e FACCIAMO UN Pò DI CHIAREZA IN QUESTA GIUSTIZIA PER LE VIOLENZE SESSUALI,PERCHè CHI NON VIENE PUNITO CONTINUERà A STUPRARE..Perciò siamo UNITE e usciamo dai gusci di una società DI MEZZIUOMINI E BAMBOLOTTI!

Francesca Vitagliano 20.10.07 17:43| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Messaggio alle donne che hanno scritto i post dicendo di essere stufe delle donne nude in tv, delle veline e quant'altro:

io direi di non farci la guerra e di non etichettarci tra noi, nè di disprezzare le altre donne che siano veline, prostitute, donne oggetto etc. Ricordiamoci che sono prima di essere tutte ste robe(etichette machili) che sono donne e che ci va rispetto. Innanzitutto tra noi. Si può non condividere comportamenti di altre ma non additate le altre colpevoli etc ...
Finchè vedrete le altre donne come ostacoli non si va da nessuna parte.
Liberatevi dalle etichette maschili e dalle categorie che non sono vostre ma prodotte dalla mente maschile.
Mi viene in mente il post di quello che ha scritto che il potere della donna sta nel provocare e nel negarsi poi.
Solo una mente maschile poteva produrre un simile infelice concetto
DONNE ADOTTATE IL VOSTRO PUNTO DI VISTA NON QUELLO DI ALTRI. smettiamola di vederci in base ai ruoli e agli schemi mentali altrui...le provocanti , le seduttive, le vittime, le vamp di spettacolo, le povere musulmane velate, madri devote....INVECE DI PENSARCI E DI GUARDARCI ATTRAVERSO LE LENTI DEGLI STEREOTIPI COME VORREBBE "CIAO DARWIN" (BLEAHHHHHHHHHHHH), SUPERIAMO STE SCIOCCHEZZE E UNIAMOCI GUARDANDO OLTRE STE CAZZATE, NON GIUDICHIAMOCI, MA RISPETTIAMOCI, NOI PRIMA DI TUTTO
NOI
TRA NOI
IN NOI
AMEN
CHE QUESTA DIVENTI LA NOSTRA PREGIERA DELLA DOMENICA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Carla Danelli 20.10.07 14:43| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BURATTINI O SELVATICI?
Invito tutti i maschi selvatici così chiamati a riflettere su un punto e a trovare le responsabilità personali piuttosto che additare alle condizioni socio economiche e allo sradicamento.
nessun crimine è scusabile e giustificabile appellandosi all'esterno.Altrimenti vuol dire che vi pensate quali burattini manovrati dai fili delle cause sociali, di povertà e di disadattamento.
Nessuna di queste cose può giustificare un crimine. e il criminale deve essere sempre responsabilizzato su quello che ha fatto...perchè ricordiamoci che esiste sempre una scelta diversa da quella di commettere crimini.
La scelta e di guardarsi dentro e non fuori e non sfogare le prorie sofferenze su altri individui che non ne possono nulla.
la sofferenza è comune agli esseri umani lo sradicamento, la perdita delle radici è comune a donne e uomini. Tutti abbiamo ferite profonde,e se ci riteniamo esseri umani e non burattini guidati dal fato e dall'esterno guardiamoci dentro e non riversiamo sugli altri la nostra rabbia e la nostra violenza.
Se gli uomini hanno dei problemi suggerisco di cercare di risolverli guardandosi allo specchio,e di spezzare il circolo vittima-carnefice che li rende disumani
CARI AMICI UOMINI BUTTATE NEL CESSO LE STATISTICHE, LE CON-CON-CON-RETRO CAUSE e cercate la vostra umanità, prendendo le distanze da crimini, USCITE DALLO STATO IPNOTICO DL RUOLO DI VITTIMA DELLE CIRCOSTANZE E AGITE DA PERSONE PADRONE DELLA VOSTRA VITA.SIATE UOMINI
COSI' COME DICO ANCHE ALLE DONNE SIATE DONNE.
Cari uomini buttate nel cesso anche i vostri ruoli se ritenete questi la causa di tanti problemi. Prima di essere i gran lavoratori, i pilastri della famiglia, i grandi politici dovete essere ESSERI UMANI, ALTRIMENTI NULLA DI CIO' CHE FATE E' UTILE ALLA SOCIETA', E PER FARLO BISOGNA USARE IL CUORE

Carla Danelli 20.10.07 14:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

mai stato + d'accordo con i pensieri di beppe grillo. la socetà invece di andare avanti negli ultimi tempi stà tornando indietro, ora siamo ai tempi dell'età del ferro in cui la donna veniva presa x i capelli e trascinata nelle caverne. ma c'è una differenza, al tempo era un modo x continuare la spece, ora è solo un modo x godere e basta. personalemte risolverei il problema alla radice amputando l'organo sessuale maschile a tutti gli stupratori.

Enrico Montanari 20.10.07 14:16| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Se il burka nascondesse la donna agli sguardi offensivi e protervi di chi la stupra sarei d' accordo con te. Purtroppo le donne mussulmane non sono meno maltrattate ne' piu' rispettate di quelle occidentali. Quanto alle femministe , serve un loro ritorno ?

claudio vitiello 20.10.07 14:12| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Semplice......!!!!! Castrazione chimica perchè uno non si è sbagliato quando stupra quindi paga anche se poi io farei di peggio a questo individuo.
NON SI PUO ANDARE AVANTI COSI..!!

stefano burresi 20.10.07 13:56| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

I criminali peggiori sono i pedofili e gli stupratori! Sono subdoli ed ifami, perchè se la prendono con i più deboli, cioè bambini e donne! Purtroppo in Italia le leggi giuste ci sono... il fatto è che non vengono applicate, dato che gli stupratori vengono inseriti nei centri di recupero, ma cosa vuoi recuperare? Purtroppo c'è troppo perbenismo e delle pene più dure non farebbero male a nessuno!!!

Francesco Capone 20.10.07 13:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sono solidale x tutte le vittime di stupri.
Mi kiedo se un giorno ci sarà vera giustizia in questo paese .... Domanda: se un giorno una famigliare dei nostri "dipendenti politici" venisse stuprata vedremmo un'alta giustizia?

Vito 20.10.07 13:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi allego la mia mail di protesta contro il caro sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Levi...:

COMPLIMENTI...DAVVERO COMPLIMENTI!!!...
un altro DANNO DEL GOVERNO alla sua maniera.

ALLA FACCIA DELLA DEMOCRAZIA E DELLA LIBERTA' DI ESPRESSIONE !!!

Tutto questo perchè a voi, fanno paura certi Blog come quello di Beppe Grillo, capaci di animare la protesta civile, magari costituendo nuovi movimenti politici, che vogliono rivoluzionare (IN MEGLIO) il sistema partitocratico e politico italiano!???

ASSURDO!....AVETE PAURA CHE IL POPOLO ITALIANO POSSA REAGIRE A QUESTO SKIFO SISTEMA, CREANDOSENE UNO PIU' GIUSTO, DEMOCRATICO ED ONESTO, CHE NON PERMETTA PIU' GLI SCEMPI FATTI DALLA MALAGESTIONE POLITICA, IN CUI SGUAZZA LA CORRUZIONE MAFIOSA DI TUTTI I PARTITI APPARTENENTI AL SISTEMA PARTITICO ITALIANO: DI GOVERNO E DI OPPOSIZIONE (di DX, CENTRO e SX)...

Dunque mi chiedo:"Che skifo di Paese è mai questo? LA BULGARIA?!"
...SI USANO SISTEMI CHE LIMITANO LA LIBERTà DI ESPRESSIONE DEI CITTADINI, PROPRIO COME NEGLI STATI DELL'EX CCCP.....
VERGOGNATEVI!!!

...quando la politica inizia a romperci i coglioni, NON SI PUO'...NON SI DEVE ASSOLUTAMENTE TACERE !!!
Rix

Riccardo Salerno 20.10.07 13:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"Se il precario è il musicista" "L'Espresso", a pag. 26, c'è l'articolo

E noi che facciamo caro ministro?

Michele La Case 20.10.07 12:39| 
 |
Rispondi al commento

sono una donna del sud che da ormai 12 anni vive in Emilia romagna e vorrei mettere in risalto un particolare che a me ha colpito tantissimo arrivando in questo posto... le donne operaie nelle fabbriche sono trattate come schiave(visto coi miei occhi),hanno paura di una specie di capo reparto che si avvicina a controllare il lavoro e a prendersi delle confidenze che nessuna di loro vorrebbe concedergli,ma che per non perdere il lavoro ''stagionale''...Anche se vengo dal sud mai nessuno mi aveva mancata di rispetto come succede qui,se questa è l'emancipazione della donna del nord,preferisco lavorare per i miei cari che mi rispettano come io faccio con loro

maria latagliata 20.10.07 12:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

la massima solidarietà hai 5000 agricoltori sardi.
ma se i soldi non ve li dà soru o prodi! c'è sempre il piduista berlusconi che ha un patrimonio
di 11 miliardi di dollari(quelli contati),approfittatene ora che stà acquistando i senatori della repupbblica italiana, ora non bada
a spese perchè quando tornerà, gli torneranno con gli interessi. auguri italiani! adriano

adriano gavioli 20.10.07 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Se Berlusconi ha tentato di sistemarci dentro una gabbia, questi ci stanno sistemando dentro una voliera, un'attimino più grande con sufficiente spazio per avere l'illusione di poter ancora volare. saremo forse tornati indietro nel tempo, quando le lettere dei soldati venivano lette prima di essere inviate? sarà un tentativo di mettere a tacere i malcontenti che serpeggiano tra noi povere vittime di questo sitema? in effetti però a pensarci bene sembra quasi che il ruolo di vittime ci piaccia..... gardate i francesi, possono anche perdere una finale di coppa del mondo, ma quando si incazzano, lo fanno sul serio, paralizzando una città, creando reale disagio. Non lavorano mai, e le poche volte che decidono di farlo, concepiscono progetti che non si sa per quale motivo, non soo non risolvono reali problemi, anzi, ne creano di nuovi!!!!!!!
Detto questo, perchè non ci attiviamo e insieme non regaliamo qualche attimo di riposo ai nostri dipendenti? troviamo un modo per non permettergli di metterci un bavaglio alla bocca, non permettiamo loro di ingabbiare i nostri pensieri. TUTTI A ROMA PER IL BAVAGLIO DAY!!!!! STACCHIAMO IL LORO CULO DA QUELLE POLTRONE. VOGLIAMO IL RICAMBIO DELLA CLASSE POLITICA. UN SETTANTENNE NON PUò PARLARE DI FUTURO!!!!!!!!!!!!
BLOCCHIAMO I PALAZZI DEL POTERE.

p.s. Possiamo in qualche modo evitare che Levi e Prodi e tutti quelli che approvano la legge non entrino più a scaldare le pèoltrone se sono questi i risultati????? Possiamo bloccare le entrate dei palazzi..... Almeno per qualche giorno?

NON Cè PEGGIOR REGIME DEL CONTROLLO DELLA LIBERTA' DI OPINIONE.........

morgan cera 20.10.07 12:23| 
 |
Rispondi al commento

sono una donna del sud che da ormai 12 anni vive in Emilia romagna e vorrei mettere in risalto un particolare che a me ha colpito tantissimo arrivando in questo posto... le donne operaie nelle fabbriche sono trattate come schiave(visto coi miei occhi),hanno paura di una specie di capo reparto che si avvicina a controllare il lavoro e a prendersi delle confidenze che nessuna di loro vorrebbe concedergli,ma che per non perdere il lavoro ''stagionale''...Anche se vengo dal sud mai nessuno mi aveva mancata di rispetto come succede qui,se questa è l'emancipazione della donna del nord,preferisco lavorare per i miei cari che mi rispettano come io faccio con loro

maria latagliata 20.10.07 12:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, il burqua, il velo ed altri drappi mettiteli tu.
Ci manca infatti l'ultimo stupro quello che contempla l'espropriazione della sola immagine. Una donna coperta per non dar fastidio agli occhi maschili, una donna incarcerata in un telo perché sia chiaro che il suo corpo appartiene al marito o al padre.
Oppure alludevi al fatto che se si è coperte non si è al riparo da certe violenze? Attento da qui a dire che una ragazza in minigonna se la cerca, il passo è proprio breve...

Lisa Carboni 20.10.07 11:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo, hai perfettamente ragione: dove sono le donne? Me lo chiedo spesso anch'io, che a suo tempo facevo parte di gruppi femministi che alla fine degli anni 70 organizzavano iniziative e cortei per ottenere leggi quali quelle sul divorzio e sull'aborto, sulla contraccezione,sul rispetto del corpo femminile e la sua gestione, ecc.
Ora, purtroppo devo constatare che i tempi sono cambiati e forse anche noi donne lo siamo; forse ci siamo "sedute", "adattate", "assuefatte" a tutto e di più, anche quando si tratta di lesioni a diritti fondamentali, quali la nostra integrità fisica e la nostra libertà.
Ed è veramente avvilente e frustante!
Dobbiamo rialzare la testa, riorganizzarci, indignarci, far sentire la nostra voce,denunciare, non avere paura di parlare, perchè è inaccettabile subire ancora oggi e sempre più spesso il vilipendio del nostro corpo nel silenzio totale della nostra "civile" società, che continua purtroppo ad essere gestita da uomini che evidentemente ci disprezzano.
Diversamente, credo che tante di noi dovranno sul serio mettersi il "burka"!
Cordiali saluti.
S. Benacchiio

Silvia Benacchio 20.10.07 10:52| 
 |
Rispondi al commento

siamo abituati sin da piccini a guardare il corpo femminile esclusivamente come simbolo sessuale. l'educazione che riceviamo dalla famiglia, dalla scuola, dai giornali, dalla televisione, dai libri, dai gruppi di amici, da internet... la nostra educazione si basa su una divisione di ruoli (maschili e femminili) che supera il maschilismo. in televisione un presentatore brutto, vecchio e con il corpo totalmente coperto dai vestiti si fa affiancare da una donna giovane, bella e quasi nuda; sui giornali ogni prodotto è pubblicizzato da un corpo femminile provocante lucido tonico modificato al computer! su internet il mondo porno viene sponsorizzato con tette e culi femminili, come se il porno fosse maschile ed etero... se l'uomo è educato ad usare il cervello prima di tutto, la donna è educata ad sfruttare il suo aspetto e il suo corpo prima del cervello. se il cervello poi è meno funzionale delle tette fa niente, se le tette lo sono meno del cervello allora bisogna rifarle, gonfiarle, lucidarle, tonificarle, mascherarle con reggiseni super-tecnologici (avrebbero bisogno del libretto di istruzioni). dobbiamo boicottare i programmi tv, i giornali e i prodotti che utilizzano il corpo femminile per vendere qualcosa e che educano un'intera popolazione a guardare una donna (in strada, in classe, in ufficio, al mercato, al bar) prima nelle tette, poi nel culo, poi (forse) negli occhi. ci sono migliaia di persone (uomini e donna) ignoranti che vanno educate; l'ignoranza porta l'uomo a credere che ogni donna mette il suo corpo a disposizione per commenti, toccatine e chissà cos'altro; ma l'ignoranza porta la donna a credere di dover mettere a disposizione il proprio corpo per avere successo, soldi e felicità.
sara

sara m. 20.10.07 10:45| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Se andiamo avanti cosi' la situazione sara' irreversibile....non c'e' ormai nulla che possa fermare i criminali...che siano cee o extra-cee....nessuna differenza....fatta le legge trovato l'inganno....è la realtà italiana...purtroppo....e a volte che inganno....
situazione sanità: direi buona, salvo il fatto che gli sprechi sono esagerati.Il pronto soccorso di qualsiasi ospedale è diventato un ambulatorio aperto 26 ore su 24.....tutte le cazzate passano da li'....e la gente si lamenta....ma stiamo scherzando???quando gente che passa ore ed ore davanti la tv o dalla parrucchiera non si lamenta affatto???
situazione traffico-inquinamento: ma vale veramente la pena fare sforzi per salvare l'ambiente se dai vertici non si fa nulla per questo? parlo della mia città e della città in cui lavoro...trasporto pubblico praticamente assente, e se presente perennemente in ritardo.il nostro paese dobbiamo renderci conto non è pronto....ma lasciamo perdere...
situazione criminalità: nella mia realtà non posso lamentarmi ma se mi guardo in giro non so se camminerei solo in certe zone di notte.ma anche questo è grazie all'italiano borghese che non riesce ad affittare il suo appartamentino in centro città perchè chiede un cifra esagerata ed è costretto a darlo a persone che lo dividono in otto dieci dodici in 60 metri quadri...anche questo fenomeno è impossibile da fermare...ma i furbi sono quelli che affittano questi appartamenti in pieno centro così non hanno bisogno neanche dell'auto per muoversi e i coglioni siamo noi...
vabbè ora vi saluto perchè non riesco piu' a scrivere anche se ne avrei tante altre di cose da dire....
salute a tutti

luca mazzotti Commentatore certificato 20.10.07 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Cerco, almeno io, di restare in tema in mezzo a tanti messaggi postati OT...

Dal sito:
http://www.maschiselvatici.it/accadeoggi/porta.htm

A metà degli anni 80, a Flint, cittadina Usa di 150.000 abitanti, chiusero alcune fabbriche della General Motors e 30.000 uomini furono espulsi dal processo produttivo. Ebbene, in pochissimo tempo aumentarono in modo esponenziale il numero di suicidi, il tasso di alcolismo, la violenza coniugale, gli assassini e gli STUPRI, che furono ben 285 nel solo 1985. Insomma, il tasso di criminalità della tranquilla cittadina superò in breve quello della megalopoli New York.
Qui non c’entra la libertà femminile, c’entra invece lo sradicamento maschile e la perdita di senso di sé, che nella psiche maschile è profondamente radicato al sostentamento della famiglia, per il quale gli uomini non hanno mai esitato a sottoporsi a sacrifici durissimi (emigrazione, lavori pericolosi etc.).

Guido Gentile Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.07 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Questo e' quello che ho inviato alla Camera a Levi

Volete uccidere Internet? Vogliamo un altro giudizio negativo da tutto il mondo civile che ci circonda? Mi vergogno sempre di piu' di essere italiana e me ne dispiace perche' vi ho sempre votato e , data la mia eta', non e' certo da pochi anni che lo faccio. Se fate una cosa simile sembrera' che Berlusconi in confronto non abbia fatto mai niente di personale e di sbagliato durante la sua legislatura! Spero che il buon senso prevalga e che non cominciamo a somigliare sempre piu' a una repubblica delle banane! Grazie

Claudia Spagnuolo

claudia spagnuolo 20.10.07 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Napoli è diventata per colpa dei nostri amministratori, incapaci ,stupidi e corrotti,una città di merde dove nulla funziona.Anche nel nuovo PD ipersonaggi palesi e quelli dietro le quinte sono sempre gli stessi e detengono il potere che usano solo per fini propri.Siamo ingabbiati in una prigione mefitica che si cumula con l'immondizia imperante.Per il Papa saranno spesi 2milioni di euro mentre la gente lanque.

umberto capoccia 20.10.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Dal 10 Ottobre
non mi e' arrivata nessuna news dal Blog.Cosa e' successo? cosa debbo fare? Grazie

claudia spagnuolo 20.10.07 09:47| 
 |
Rispondi al commento

ma se la legge vigente vieta la vendita di alcoolici ai minorenni.....cosa fanno le forze dell'ordine tutti i sabato sera??

aldo misuraca 20.10.07 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,come si fa a chiedere la restituzione del voto.Mi spiego meglio.Se un cittadino ha votato un candidato,un gruppo,un partito e questi non mantiene le promesse fatte per carpire il voto,quali strumenti ha a disposizione l'elettore per salvaguardare la sua volonta' espressa dal voto?E'una cosa a cui sto pensando da tempo.
Piu' o meno da quando Prodi ha difeso Mastella per la trasmissione d Santoro su De Magistris.
Ecco questa si' che sarebbe una bella proposta di Legge.Restituzione del voto per "omessa promessa"fa anche rima.Ma qui non c'e' niente da scherzare.Questa gente fa sul serio.Un GOVERNO di Centro-sinistra che non riesce a fare dell'ITALIA una nazione meno precaria e con meno privilegi ma che trova il tempo di legiferare o meglio dire,mettere mano a regolare i BLOG,e' un governo di gente pericolosa.Gente che continua a non capire la distanza effettiva che ormai c'e' tra loro e NOI.Arriva la sensazione che questa gente non abbia Famiglia,amici,meccanici,baristi,parcheggiatori con i quali confrontarsi per capire un po' cosa c'e' fuori dal Palazzo.Ma torniamo alla mia domanda iniziale;come si fa ad avere il Voto indietro.Posso lanciare questa idea dal tuo Blog?Proviamo a quantificare quante persone oggi vorrebbere come me avere la resituzione del voto,tipo come si fa all'acuisto di un prodotto e entro una settimana c'e' il diritto di recesso.Che ne dici sarebbe una bella cosa da far sapere al Presidente Prodi?Quacuno potrebbe obiettare he ci sono i sondaggi,che in base alllo spostamento di gradimento indicano le percentuali che i due schieramenti oggi hanno.Ma non e' vero questo!Io credo che l'aspetto dirompente della mia osservazione sia la "restituzione".
Datemi il voto che vi ho dato,l'ho affidato a chi mi ha detto una cosa e poi ne ha fatto un'altra.Per questo la RIVOGLIO!!Tanto bene tuo affezionato ernesto

la marca ernesto 20.10.07 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Libertà, Democrazia, Pace, Lavoro, Amore, sono le più ALTE e NOBILI parole che al mondo esistono e NESSUNO, NESSUNO, NESSUNO può prendersi il diritto di speculare e farne uso per un personale tornaconto perchè sono i più ALTI VALORI PERilBENEdiTUTTI i POPOLI del MONDO. Politici di CASTA con questa legge voi pensate di IMPEDIRE di raggiungere il nostro traguardo. Toglietevelo dalla testa perchè non potete PREVALERE con l'OBBIETTIVO della vostra logica di CASTA IndustrialPoliticoSindacale di CONCERTARE per REALIZZARE il vostro TORBIDO SOGNO.
GIOVANI TALENTI FERMIAMO QUESTO BARBARO SISTEMA. UNIAMOCI PER DIMOSTRARE il DISSENSO POPOLARE. Non permettiamo che il TORBIDO SOGNO della CASTA PADRONA IndustrialPoliticoSindacale si realizzi.ONESTI CITTADINI, IMPRENDITORI, LAVORATORI, COMMERCIANTI ARTIGIANI, PESCATORI, PENSIONATI, INTELLETTUALI, DOTTI e SAPIENTI, OPERAI, PASTORI, CONTADINI, PRECARI e DISOCCUPATI. Siamo stati tutti TRADITI dalla CASTA dei politici al servizio degli AFFARI. Prepariamoci perchè il nostro futuro sarà veramente DURO per avere un pezzo di pane. IL coraggio lo dobbiamo trovare per FERMARE questo BARBARO SISTEMA. Tutti uniti e coesi dobbiamo dire ai politici, PERilBENEdiTUTTI fatte LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e senza NODI per costruire il TEMPIO dei VALORI per diffondere Pace, Libertà, LAVORO a tutti a tempo INDETERMINATO come vuole la nostra COSTITUZIONE. Unica GARANZIA rimasta per la nostra VITA. PREPARIAMOCI a toglierci le catene che ci rendono SCHIAVI e prepariamo il CAMMINO per costruire il NUOVO TEMPIO dei VALORI PERilBENEdiTUTTI per creare quel MONDO D’AMORE LIBERO e di PACE. IL destino del MONDO è nelle nostre mani SLEGHIAMOLO dai NODI del BARBARO SISTEMA e LIBERIAMOCI da queste CATENE. Prima che loro realizzino il loro TORBIDO SOGNO. FERMIAMOLI.

Mario Flore 20.10.07 06:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo alla ragazza di 18 anni che ha raccontato di aver subito uno stupro dal suo ex ragazzo.
Sono una donna e sono con te.Per quanto può essere utile o meno sono con te. Hai avuto un grande grande trauma e so che per elaborarlo ci va molto tempo. I sentimenti sono tanti, contradditori.
Quello che vorrei solo dirti è di cercare supporto, darti tutto l'amore e il tempo di cui hai bisogno, e di ricordarti che,quello che è avvenuto è un qualcosa che ti è successo, ma che tu non sei il tuo stupro. Quello che è capitato è una cosa grave, ma tu non sei quello, sei anche altro, sei una donna e la vitalità e la bellezza di una donna non muore mai neppure dopo un evento così grave.La tua forza e la tua bellezza rimane, fa parte della tua essenza nessuno può togliertela, anche se in certi momenti sembra il contrario.

Carla Danelli 20.10.07 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Solo delle considerazioni di una casalinga madre su ciò che leggo oggi dal Blog di Beppe Grillo.
….
Il mio blog non chiuderà, se sarò costretto mi trasferirò armi, bagagli e server in uno Stato democratico.

E così anche nel 2007-2008 ci saranno gli esiliati dall’Italia …..

Nuova disciplina dell’editoria e delega al Governo per l’emanazione
di un testo unico sul riordino della legislazione nel settore editoriale
(disegno di legge 3 agosto 2007)
Art. 1 (Finalità generali)
1. La disciplina prevista dalla presente legge in tema di editoria quotidiana,
periodica e libraria ha per scopo la tutela e la promozione del principio
del pluralismo dell’informazione affermato dall’articolo 21 della
Costituzione e inteso come libertà di informare e diritto ad essere
informati.
2. Tale disciplina mira all’arricchimento della produzione e della
circolazione dei prodotti editoriali,
?????????????

3. La disciplina della presente legge non si applica ai prodotti discografici
e audiovisivi.
E perché mai? certo perché mai.…
Meglio essere informati sull’isola dei famosi altrimenti come passo le giornate spolverando casa? Forse?

Antonellla Rossi 20.10.07 00:17| 
 |
Rispondi al commento

CARI AMICI, ORA è TROPPO CHIAMATA ALLA MOBILITAZIONE GENERALE. SERRIAMO I RANGHI. FACCIAMO SCUDO AL CONDOTTIERO GRILLO.
SE CI TOLGONO GRILLO, LA SPERANZA NON BASTERA PIU' CI VORRANNO SOLO LE ARMI PER CAMBIARE LE COSE. PER EVITARE CIO' OCCORRE ESERCITARE IL POTERE DATO DALLA LIBERTA' DI PENSIERO E PAROLA. QUINDI FORZA TENIAMO DURO O CI FOTTERANNO.

Giuseppe R. Commentatore certificato 20.10.07 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao
Ho 18anni e qlc mese fa ho subito uno stupro dal mio ormai ex ragazzo.

All'inizio colpevolizzavo me stessa perchè se non gliene avessi dato modo, non avrebbe mai abusato di me e della mia fin troppo logora bontà e pacienza.

Quando penso alle motivazioni che l'hanno spinto a tanto mi vengono in mente le ultime parole che gli ho detto prima che facesse il fatto suo: "Si, ti sto prendendo per il culo". Non so ancora quanto questo possa venir presa come un'autorizzazione o un'istigazione alla violenza.


Adesso, dopo qualche mese, sto ricominciando a vedere gli uomini per quello che sono nella loro individualità, senza associarli istintivamente all'aggressività, alla violenza che ho subito.


Le persone che non hanno subito stupri credono che x una donna sia facile ribellarsi quando viene tokkata nell'intimo ma in quei momenti, tutto ciò che hai la forza di fare è chiudere gli occhi e sperare che finisca in fretta.


Le persone pensano anche che uscire da una situazione simile sia più veloce e meno doloroso di quanto sia in realtà ma, almeno io che ci sono passata, mi rendo conto che questa cosa me la porterò addosso tutta la vita quando un altro uomo mi toccherà.


Il problema delle donne è che tra le persone sopracitate si annoverano altre donne che non hanno subito o credono di non aver subito sturpi, ecco dove sono le donne: le donne tacciono perchè nemmeno tra noi ci ascoltiamo.

Grazie cmq x averci dato modo di parlare.

ila v Commentatore in marcia al V2day 19.10.07 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo con il post!!!

Alessandro Dal Grande 19.10.07 22:48| 
 |
Rispondi al commento

E-MAIL DA ME INVIATA IL GIORNO 19 OTTOBRE ALLE ORE 21,45 AL SIG LEVI

Gent.mo sig. Levi mi spiega perché un parlamentare pur facente parte del governo deve temere gli ”attacchi polemici” che gli elettori fanno quotidianamente sui loro blog ?
Vuol dire che si teme la protesta, si deve far tacere i dissidenti.
Guardi che il Blog di Grillo, pur troppo vivace ed in qualche caso anche violento (nelle parole e nelle frasi) ha fatto bene alla democrazia perché ha additato tutte le incongruenze e le BUGIE dei parlamentari e degli uomini di governo.
Oppure, noi poveri elettori dovremmo indossare un simbolico “burca” ed accettare quanto inverosimilmente viene ammannito tutti i giorni dai rappresentanti di governo ?
Non sarebbe democrazia. Non è possibile.
Allora ben vengano i blog di Beppe Grillo e di altri “navigatori” e ben venga il V day che, pur nella sua discutibile “razio”, ha riunito un fiume di gente.
BADI BENE quel raduno non aveva intenzione di idolatrare un mito ma semplicemente di approvare le parole, le frasi, le opinioni di una persona che ha ascolto e popolarità e che ha dato voce alle nostre “paure”.
In poche parole ha dato la speranza che, per il futuro, si faccia più attenzione a tutti gli innumerevoli disegni di legge che si occupano solo di “cazzate”.
Non siete una casta “intoccabile” come erano i governi dei regimi totalitari e, pertanto, ridateci almeno la “gioia” di contestare il “Padrone” con i nostri scritti, con le nostre proposte e con i nostri V day.
Grazie per l’attenzione.
Romeo

Antonio Romeo 19.10.07 22:14| 
 |
Rispondi al commento

E-MAIL DA ME INVIATA IL GIORNO 19 OTTOBRE ALLE ORE 21,45 AL SIG LEVI

Gent.mo sig. Levi mi spiega perché un parlamentare pur facente parte del governo deve temere gli ”attacchi polemici” che gli elettori fanno quotidianamente sui loro blog ?
Vuol dire che si teme la protesta, si deve far tacere i dissidenti.
Guardi che il Blog di Grillo, pur troppo vivace ed in qualche caso anche violento (nelle parole e nelle frasi) ha fatto bene alla democrazia perché ha additato tutte le incongruenze e le BUGIE dei parlamentari e degli uomini di governo.
Oppure, noi poveri elettori dovremmo indossare un simbolico “burca” ed accettare quanto inverosimilmente viene ammannito tutti i giorni dai rappresentanti di governo ?
Non sarebbe democrazia. Non è possibile.
Allora ben vengano i blog di Beppe Grillo e di altri “navigatori” e ben venga il V day che, pur nella sua discutibile “razio”, ha riunito un fiume di gente.
BADI BENE quel raduno non aveva intenzione di idolatrare un mito ma semplicemente di approvare le parole, le frasi, le opinioni di una persona che ha ascolto e popolarità e che ha dato voce alle nostre “paure”.
In poche parole ha dato la speranza che, per il futuro, si faccia più attenzione a tutti gli innumerevoli disegni di legge che si occupano solo di “cazzate”.
Non siete una casta “intoccabile” come erano i governi dei regimi totalitari e, pertanto, ridateci almeno la “gioia” di contestare il “Padrone” con i nostri scritti, con le nostre proposte e con i nostri V day.
Grazie per l’attenzione.
Romeo

Antonio Romeo 19.10.07 22:02| 
 |
Rispondi al commento

E-MAIL DA ME INVIATA IL GIORNO 19 OTTOBRE ALLE ORE 21,45 AL SIG LEVI

Gent.mo sig. Levi mi spiega perché un parlamentare pur facente parte del governo deve temere gli ”attacchi polemici” che gli elettori fanno quotidianamente sui loro blog ?
Vuol dire che si teme la protesta, si deve far tacere i dissidenti.
Guardi che il Blog di Grillo, pur troppo vivace ed in qualche caso anche violento (nelle parole e nelle frasi) ha fatto bene alla democrazia perché ha additato tutte le incongruenze e le BUGIE dei parlamentari e degli uomini di governo.
Oppure, noi poveri elettori dovremmo indossare un simbolico “burca” ed accettare quanto inverosimilmente viene ammannito tutti i giorni dai rappresentanti di governo ?
Non sarebbe democrazia. Non è possibile.
Allora ben vengano i blog di Beppe Grillo e di altri “navigatori” e ben venga il V day che, pur nella sua discutibile “razio”, ha riunito un fiume di gente.
BADI BENE quel raduno non aveva intenzione di idolatrare un mito ma semplicemente di approvare le parole, le frasi, le opinioni di una persona che ha ascolto e popolarità e che ha dato voce alle nostre “paure”.
In poche parole ha dato la speranza che, per il futuro, si faccia più attenzione a tutti gli innumerevoli disegni di legge che si preoccupano solo di “cazzate”.
Non siete una casta “intoccabile” come erano i governi dei regimi totalitari e, pertanto, ridateci almeno la “gioia” di contestare il “Padrone” con i nostri scritti, con le nostre proposte e con i nostri V day.
Grazie per l’attenzione.
Romeo

Antonio Romeo 19.10.07 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo una proposta di legge per eliminare la pensione pubblica. diamo la possibilità ad ogni cittadino di poter scegliere una nuova opzione quella di non versare più soldi all' inps ma di gestirseli da solo in piena libertà.

marzio marangoni 19.10.07 21:16| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,mi chiamo renato ho 31 anni ti faccio i complimenti per quello che stai facendo e spero.....Sono rientrato in Italia da qalche anno perchè lavoravo all'estero per problemi di salute di mia madre sono dovuto rientrare,e non è stato facile adattarsi all'Italia dopo qualche anno fuori credimi è stato traumatico,sentirsi straniero nel proprio paese.Rientrare in un mondo che se consci tizio o caio che ti raccomandano trovi lavoro altrimenti ciao,cmq apparte questo io abito in una piccola provincia massa carrara una cittadina in mezzo tra mare e montagna a due passi da località come forte dei marmi, viareggio,lerici,la spezia,zone veramente belle.Ma purtroppo a massa carrara ci sono dei politici chimiamoli così che invece di fare il loro lavoro sistemare le strade i giardini le scuole agevolare la popolazione a vivere meglio con bidoni della raccolta differenziata niente tutto è abbandonato a se stesso dicono che non riescono a far nulla perchè mancano i soldi.Ma il problema è un altro in reltà RUBANO SOLDI PUBBLICI ho parlato con un ex politico che mi ha raccontato alcune cose davvero interessati del tipo, massa servizi un azienda costituita dagli sressi politici di maggioranza(dove attualmente lavorano figlio del sindaco,nipoti,cugini,e chissà)questa azienda serve al comune di massa per riscuotere tutti i tributi tasse dovute al comune di massa questi si tengono i soldi pagati da tutti i cittadini e sono tanti veramente tanti nelle loro casse fino al massimo consentitogli che è sei mesi dopo di che gli versano nelle casse del comune ma senza gl'interessi che spariscono e vANNO IN COSTA RICA PER TERRENI DOVE ATTUALMENTE STANNO COSTRUENDO ALBERGHI DI PROPRIETà DEI CITTADINI MASSESI CHE PURTROPPOI NON SE LI GODRANNO MAI.HO CHIESTO A QUESTA PERSONA PERCHè NON DENUNCIAVA TUTTO ALLA MAGISTRTURA MI A RISPOSTO CHE AVREBBERO INSABBIATO TUTTO E DISTRUTTO LUI POI MI HA RACCONTATO DOVE SONO FINITI TANTI SOLDI STANZIATI DALLA REGIONE TOSCANA è INCREDIBILE INCREDIBILECI

renato rocchetti 19.10.07 20:45| 
 |
Rispondi al commento

FIRMA LA PETIZIONE PER FAR RISPETTARE LA VOLONTA' POPOLARE
I CITTADINI PER BEN DUE VOLTE :
NEL 1990 favorevoli il 92,3%
E
NEL 1997 favorevoli il 80,9%

hanno detto si all'abrogazione del privilegio dei cacciatori di poter accedere armati nei fondi degli agricoltori.

CAMPAGNA LAV "NO ALLA CACCIA NEI CAMPI DEI CONTADINI"
PETIZIONE POPOLARE AL PARLAMENTO PER L'ABOLIZIONE DELL'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

FUORI I CACCIATORI DALLE TERRE DEI CONTADINI
NIENTE ARMI NEI NOSTRI CAMPI
FUORI I CACCIATORI DA CASA NOSTRA

FIRMA E FAI FIRMARE LA "PETIZIONE CACCIA" PER ABOLIRE L'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

Aiuta i nostri amici animali, non essere insensibile al grido di dolore e di aiuto che ti chiedono tanti animali a rischio estinzione, non permettere che gli esseri viventi specie dopo specie spariscano per sempre dal nostro Pianeta.

REFERENDUM DELLA REPUBBLICA ITALIANA
3 giugno 1990: divieto di accesso ai cacciatori ai fondi privati, affluenza: 42.9%, favorevoli: 92.3%, contrari: 7.7%
15 giugno 1997: divieto di accesso ai cacciatori ai fondi privati, affluenza: 30.2%, favorevoli: 80.9%, contrari: 19.1%

I REFERNDUM FURONO GIUDICATI NULLI PERCHE' L'AFFLUENZA FU SOLO DEL 42,9%

MA QUESTA E' UNA ABERRAZIONE GIURIDICA

INFATTI SUPERANDO I VOTANTI LA QUOTA DEL 50%
TEORICAMENTE SAREBBE SUFFICIENTE IL 25,1 % PER ABROGARE TALE ARTICOLO INIQUO
ORA IL 92,3% DEL 42,9% EQUIVALE A BEN IL 39.6 % BEN MAGGIORE DEL TEORICO LIMITE MINIMO IMPOSTO DALLA LEGGE

clicca sul mio nome pochi click ed arrivi sul modulo della Petizione Online

matteo t. 19.10.07 20:40| 
 |
Rispondi al commento

CIAO IO PIU CHE COMMENTARE VORREI PARLARE SULLE SEPARAZIONI E DEGLI ALIMENTI A VOLTE INGIUSTI CHE BISOGNA PASSARE.MI SONO SEPARATO DOPO 7 ANNI DI MATRIMONIO HO 35 ANNI LEI 37 E SONO COSTRETTO DALLA LEGGE A PASSARE DEGLI ALIMENTI A UNA DONNA CHE NON MI HA DATO NEANCHE UN FIGLIO.AVESSI AVUTO UN FIGLIO SAREI STATO PIU FELICE DI PASSARGLIELI PERCHE SAPEVO CHE SAREBBE STATO PER UNO SCOPO PRECISO.MA IN QUESTO MODO DO SOLO SOLDI A UNA DONNA CHE ANCORA OGGI NON LAVORA E NON SO NEANCHE SE LO CERCA UN LAVORO.MI PIACEREBBE APPROFONDIRE QUESTO ARGOMENTO CON QUALCUNO CHE HA LA MIA STESSA SITUAZIONE.

GADDI DAVIDE 19.10.07 20:29| 
 |
Rispondi al commento

FIRMA LA PETIZIONE PER FAR RISPETTARE LA VOLONTA' POPOLARE
I CITTADINI PER BEN DUE VOLTE :
NEL 1990 favorevoli il 92,3%
E
NEL 1997 favorevoli il 80,9%

hanno detto si all'abrogazione del privilegio dei cacciatori di poter accedere armati nei fondi degli agricoltori.

CAMPAGNA LAV "NO ALLA CACCIA NEI CAMPI DEI CONTADINI"
PETIZIONE POPOLARE AL PARLAMENTO PER L'ABOLIZIONE DELL'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

FUORI I CACCIATORI DALLE TERRE DEI CONTADINI
NIENTE ARMI NEI NOSTRI CAMPI
FUORI I CACCIATORI DA CASA NOSTRA

FIRMA E FAI FIRMARE LA "PETIZIONE CACCIA" PER ABOLIRE L'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

Aiuta i nostri amici animali, non essere insensibile al grido di dolore e di aiuto che ti chiedono tanti animali a rischio estinzione, non permettere che gli esseri viventi specie dopo specie spariscano per sempre dal nostro Pianeta.

REFERENDUM DELLA REPUBBLICA ITALIANA
3 giugno 1990: divieto di accesso ai cacciatori ai fondi privati, affluenza: 42.9%, favorevoli: 92.3%, contrari: 7.7%
15 giugno 1997: divieto di accesso ai cacciatori ai fondi privati, affluenza: 30.2%, favorevoli: 80.9%, contrari: 19.1%

I REFERNDUM FURONO GIUDICATI NULLI PERCHE' L'AFFLUENZA FU SOLO DEL 42,9%

MA QUESTA E' UNA ABERRAZIONE GIURIDICA

INFATTI SUPERANDO I VOTANTI LA QUOTA DEL 50%
TEORICAMENTE SAREBBE SUFFICIENTE IL 25,1 % PER ABROGARE TALE ARTICOLO INIQUO
ORA IL 92,3% DEL 42,9% EQUIVALE A BEN IL 39.6 % BEN MAGGIORE DEL TEORICO LIMITE MINIMO IMPOSTO DALLA LEGGE

clicca sul mio nome pochi click ed arrivi sul modulo della Petizione Online

matteo t. 19.10.07 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Onorevole Levi,

ho saputo del DISEGNO DI LEGGE 3 AGOSTO 2007 , intitolato “Nuova disciplina dell’editoria e delega al Governo per l’emanazione di un testo unico sul riordino della legislazione nel settore editoriale” e sostengo che per me questa Sua proposta di legge mi sembra il solito modo di bloccare la verità imbavagliando il popolo, che deve supinamente accettare le vessazioni dei potenti.

CHE VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ma non c’è da stupirsi perché in effetti nell’occidente le dittature non sono finite quando è stato demolito il muro di Berlino: ora anche Lei desidera – unitamente a Consiglio Dei Ministri – creare un bavaglio; penso che questa legge comunque non sarebbe un fatto intelligente in quanto ritengo che – in una prossima tornata elettorale - ciò si possa trasformare in termini di voti in una CATASTROFE ELETTORALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Baaaaaaaaaasta!

Non ne posso più di tutti i lacciuoli che state mettendo.

Invece di controllare i DISSERVIZI CHE ESISTONO NELLO STATO, invece di DELEGIFICARE, invece di eliminare tutte le AUTO BLU superflue, invece di eliminare tutti i BENEFICI CHE HANNO I PARLAMENTARI , invece di verificare le anomalie dovute alla creazione di COMUNITA’ MONTANE CHE DOVREBBERO ESSERE COMUNITA’ MARINE (CHI LI HA AUTORIZZATI, QUANTE CENTINAIA DI PERSONE SONO STATE CONNIVENTI?), ecc. ecc. ecc. ecc.

Non

Vi preoccupate di salvaguardare gli interessi generali del paese.

ARISTIDE CROCE

ARISTIDE CROCE 19.10.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Molte donne si stanno muovendo per organizzare una manifestazione nazionale che riporti all'attenzione di tutti il tema della violenza di genere e del FEMMINICIDIO. Il sito di riferimento è www.controviolenzadonne.org. Quando a noi, donna tv, prima web television femminile e femminista, ci occupiamo quotidianamente di violenza di genere e invitiamo tutte/i coloro che vogliano contribuire attraverso video/inchieste/documenti ad aiutarci nella nostra campagna informativa
www.donnatv.it

Eleonora Selvi 19.10.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Molte donne si stanno muovendo per organizzare una manifestazione nazionale che riporti all'attenzione di tutti il tema della violenza di genere e del FEMMINICIDIO. Il sito di riferimento è www.controviolenzadonne.org. Quando a noi, donna tv, prima web television femminile e femminista, ci occupiamo quotidianamente di violenza di genere e invitiamo tutte/i coloro che vogliano contribuire attraverso video/inchieste/documenti ad aiutarci nella nostra campagna informativa
www.donnatv.it

Eleonora Selvi 19.10.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

gianfranco r., riguardo alle ghigliottine, stai scherzando, vero? Non posso crederci, nel 2007!

Guido Gentile Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.07 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Molte donne si stanno muovendo per organizzare una manifestazione nazionale che riporti all'attenzione di tutti il tema della violenza di genere e del FEMMINICIDIO. Il sito di riferimento è www.controviolenzadonne.org. Quando a noi, donna tv, prima web television femminile e femminista, ci occupiamo quotidianamente di violenza di genere e invitiamo tutte/i coloro che vogliano contribuire attraverso video/inchieste/documenti ad aiutarci nella nostra campagna informativa
www.donnatv.it

Eleonora Selvi 19.10.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento

segue.... Poi con i risultati cerchiamo di porre rimedio...Quel che è certo è che la cultura maschilista in cui siamo immersi non aiuta
Però basta gridare agli untori...TV untrice,modello della donna oggetto untore..continua

Gridando all’untore si sposta solo l’attenzione e si perde di vista quello che dovrebbe essere il centro dell’attenzione il reato e chi lo commette, colui che ne deve rispondere.

Dunque potrei scendere in piazza, ma per chiedere il ripristino della legalità la certezza della pena, la certezza di poter vivere in un mondo in cui gli autori di questi reati non possano più nuocere. Per chiedere che ci si occupi veramente del problema senza appellarsi a cause che non assomiglino a scusanti.
Non certo per protestare contro modelli astratti come quelli della donna oggetto, dell’immagine femminile proposta dai media. Perché so che la mia libertà sta nel non aderirvi, di fare scelte diverse, di possedere un cervello che per fortuna non assorbe acriticamente tutto ciò che vede.
E questa criticità, così come mi è stata insegnata da mia madre conto di trasmetterla alle mie figlie/figli.
Dunque mi batto non contro l'astrazione...contro il maschilismo...frega niente del maschilismo...dal concreto si parte...la cultura il pensiero lo facciamo noi
Dunque , per cambiare discorso e trattare del secondo argomento contenuto in molti messaggi, nonchè sul blog ..
Il mio personale punto di vista è questo, non me ne frega niente del fatto che in tv ci siano donne scosciate che mostrano le varie parti del corpo per fare carriera e altri fini, non mi interessa. PER ME SONO PUR SEMPRE DONNE (e non tette e culi come viene detto)CIOE' ESSERI UMANI CHE PER MOTIVI PROPRI HANNO FATTO LA LORO SCELTA, che comunque io rispetto anche se non condivido. Posso non vedere certi programmi se non mi va e questo sta nella mia libertà personale. Il mondo si fonda sulla libera scelta e vorrei ricordare che tutto quello che vediamo in tv è perchè la maggioranza delle persone lo vuole....

Carla Danelli 19.10.07 19:06| 
 |
Rispondi al commento

gianfranco r., riguardo alle ghigliottine, stai scherzando, vero? Non posso crederci, nel 2007!

Guido Gentile Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.07 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Molte donne si stanno muovendo per organizzare una manifestazione nazionale che riporti all'attenzione di tutti il tema della violenza di genere e del FEMMINICIDIO. Il sito di riferimento è www.controviolenzadonne.org. Quando a noi, donna tv, prima web television femminile e femminista, ci occupiamo quotidianamente di violenza di genere e invitiamo tutte/i coloro che vogliano contribuire attraverso video/inchieste/documenti ad aiutarci nella nostra campagna informativa
www.donnatv.it

Eleonora Selvi 19.10.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

In questa gran varietà di commenti vorrei solo ricordare una cosa molto semplice. Si parla di stupro, che è un crimine. Chi lo commette sono alcuni uomini. Sono loro che vanno processati, messi in prigione ed eventualmente se possibile curati. perchè un uomo che commette certi reati è malato. Curato non vuol dire dimesso dal carcere. Deve scontare la sua pena, e siccome lo stupro è un crimine contro l'umanità dovrebbe essere un ergastolo. insomma a vita questa persona dovrebbe essere resa innoqua. Una società che non adotta questi accorgimenti è una società che collude con il crimine dello stupro, così come collude con altri crimini.
E BASTA E BASTA. e BASTA.
PUNTO E BASTA.
SONO MOLTO STANCA DI SENTIRE MESCOLARE COSE CHE DOVREBBERO ESSERE BEN DISTINTE.SONO STANCA DELLA COSIDDETTA "CAUSOLOGIA" DI BASSA LEGA.
IL PROBLEMA E' IL CRIMINE CHIAMATO STUPRO COMMESSO DA UN INDIVIDUO MALATO.
se poi vogliamo chiamare in causa il rapporto tra sessi, la televisione, l'uso della corporeità, i valori che trasmettiamo alle nostre figlie e figli sul genere allora parliamone pure , ma distintamente senza mescolare. Altrimenti si finisce per giustificare certi atti o trovare delle pseudo cause inammissibili per un reato.
Certo ci si può chiedere perchè in questa società cresca il numero di maschi malati che commette questo crimine.
Allora invece di parlare per luoghi comuni di società e di media...analizziamo il problema. MA DAVVERO. ci vantiamo della nostra mentalità scientifica e poi di fronte a problemi grandi ci rifugiamo nella "causologia" da strada..
Dunque c'è questo problema, c'è una malattia. allora andiamo da questi uomini in carcere (SI AUSPICA a vita),dai violentatori,mandiamo psicologi/e e, terapeuti/e e quant'altro possediamo e cerchiamo di capire(ma non di scusare) l'origine della malattia, la causa che porta a commettere questo reato. Poi con i risultati cerchiamo di porre rimedio...

Carla Danelli 19.10.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INDIFFERENZA E OMISSIONI ISTITUZIONALI A OSTIA LIDO

Mi chiamo Lucia Salvati, dirigente scolastico in pensione.
Ho appena ascoltato “In mezz’ora” di Lucia Annunziata.
Alla domanda: “cosa pensa del V-day”, Mons. Fisichella ha risposto: “sicuramente la politica deve ascoltare la gente”.
Ho sentito all’istante, imperioso il bisogno di sottoporre all’opinione pubblica un esempio di come la politica ignori la gente comune, pubblicando la lettera da me scritta al presidente del XIII° Municipio di Roma on. Paolo Orneli, sicura di una risposta che non è mai arrivata o di un appuntamento che non è stato mai fissato.
A malincuore constato che la gente non conta nulla quando le elezioni si sono appena vinte!
Faccio violenza a me stessa e non vado a votare per il Partito Democratico.
La delusione è davvero tanta………..
Teoricamente è un esercizio di democrazia, ma dov’è la democrazia?
Quella di Beppe Grillo e di tutte le persone che lo hanno seguito e condiviso, non è antipolitica, com’è più comodo credere, ma solo bisogno di una politica seria e vicina ai problemi della gente.
Lucia Salvati

Al sig. presidente del XIII° municipio
Paolo Orneli

E p.c. Al sig. sindaco di Roma
Walter Veltroni


// Ai capigruppo dei partiti
Del XIII° municipio Roma

Sono Lucia Salvati, dirigente scolastico in pensione da qualche anno.
Sognavo una pensione serena e non priva d’impegni, invece mi trovo al centro di una situazione fatta di angherie per aver denunciato e contrastato evidenti abusi edilizi perpetrati ai miei danni.
La cosa mi addolora soprattutto, perché le istituzioni nelle quali ho creduto e nelle quali vorrei continuare a credere, anziché bloccare l’abuso lo hanno appoggiato e coperto.
Primo fra tutti, l’Ufficio Edilizia del XIII° gruppo vigili urbani, al quale mi sono rivolta più volte ricevendo risposte ambigue fino a verbalizzare a firma di Sgueglia Patrizia e Spito Emanuela ch

lucia salvati 19.10.07 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Avete letto il mio commento del 16.10 nel quale specificavo che senza quattrini o senza sponsor non si va da nessuna parte per farsi eleggere ad una qualsivoglia carica dell'apparato statale.
Per evitare di rimandare ai posti di comando ancora una volta i soliti già visti e riciclati necessita di mettere in piedi strumenti che ci evitino l'errore del riciclaggio.
Pertanto propongo che vengano rimesse in funzione le ghigliottine nelle pubbliche piazze,legalizzate con leggi speciali o marziali,benedette dagli addetti ai lavori e si cominci a farle lavorare con una Rivoluzione Popolare.
g.r.

gianfranco r. Commentatore certificato 19.10.07 18:19| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che siate italiani o stranieri, maledetti stupratori, non fa differenza: FATE SOLO SCHIFO e SIETE SOLO DEGLI SCHIFOSI MENTECATTI REPRESSI!

SIETE INDEGNI di stare al mondo!

Come si può violentare, il voler a tutti i costi sottomettere, brutalizzare e sfigurare una persona? COME?!? Eh già, perchè certi MOSTRI, non si limitano a VIOLARE L'INTIMITA' della propria vittima...MACELLAI, CARNEFICI!!!

Dovebbero tagliarvi l'uccello e murarvi vivi!!!

L'IGNORANZA è la madre delle MISOGINIA! E in questo paese di ingoranza e di indifferenza ce n'è tanta, MA TANTA!

Ci proclamiamo civilmente evoluti. Ma dove?!?! DOVE?!? Siamo un paese di ingoranti retrogradi, pieni di complessi e tabù! Se poi ci aggiungiamo gli stranieri che arrivano da situazioni culturali ancora più disastrate...peggio ancora!
Siamo convinti, anzi, ci hanno convinto, che esiste la parità tra i sessi e che siamo liberi di esprimerci...MA DOVE?!?

La LEGGE e la GIUSTIZIA COME AL SOLITO sono un OPTIONAL, VERO?!?!

Intanto, mentro noi siamo qui a farci belli con frasi fatte, LE VITTIME DI VIOLENZE VENGONO ABBANDONATE A LORO STESSE, NEL LORO DOLORE, e NESSUNO, NESSUNO MAI POTRA' RIDARE LORO QUELLO CHE GLI E' STATO RUBATO: DIGNITA' E RISPETTO! E OLTRE AL DANNO LA BEFFA!

Sara B. 19.10.07 18:08| 
 |
Rispondi al commento

In questa gran varietà di commenti vorrei solo ricordare una cosa molto semplice. Si parla di stupro, che è un crimine. Chi lo commette sono alcuni uomini. Sono loro che vanno processati, messi in prigione ed eventualmente se possibile curati. perchè un uomo che commette certi reati è malato. Curato non vuol dire dimesso dal carcere. Deve scontare la sua pena, e siccome lo stupro è un crimine contro l'umanità dovrebbe essere un ergastolo. insomma a vita questa persona dovrebbe essere resa innoqua. Una società che non adotta questi accorgimenti è una società che collude con il crimine dello stupro, così come collude con altri crimini.
E BASTA E BASTA. e BASTA.
PUNTO E BASTA.
SONO MOLTO STANCA DI SENTIRE MESCOLARE COSE CHE DOVREBBERO ESSERE BEN DISTINTE.SONO STANCA DELLA COSIDDETTA "CAUSOLOGIA" DI BASSA LEGA.
IL PROBLEMA E' IL CRIMINE CHIAMATO STUPRO COMMESSO DA UN INDIVIDUO MALATO.

Carla Danelli 19.10.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/713.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Stupro libero:

» Germania, per lo stupro sconto all'imputato sardo da ilsole24ore
Provenire dalla Sardegna vale uno sconto di pena per violenti e stupratori. Questo, almeno, secondo i giudici tedeschi del tribunale di Buckeburg... [Leggi]

14.10.07 18:52

» Il potere della TV da Maxso's Blog
In un post di qualche settimana fa, mettevo in risalto come la TV possa cambiare il modo di pensare e di fare delle persone. La società in cui viviamo sta diventando sempre più violenta e questo fenomeno è conseguenza delle cose che i media ci propongo... [Leggi]

14.10.07 19:23

» Gli stupri simbolo della società italiana da Il cuscino del Signor Micio
Non so se la frase di Grillo parlando degli stupri “preferisco il burka” sia retorica o meno, personalmente la condivido. Il burka è una misura estrema per limitare il potere della donna, simili metodi esistono in tutte le culture del mond... [Leggi]

14.10.07 23:29

» Messaggio N. 37 da Gioventù Italiana
Violenza sessuale E? di ieri la notizia che, a Milano, le violenze sessuali sono aumentate del 15 % rispetto allo scorso anno. L?ISTAT, in un rapporto del 2006, descrive uno scenario in cui 10 milioni di donne tra i 14 e i 59 anni hanno subito violenz... [Leggi]

15.10.07 15:43

» Lo Stalking - conoscerlo e difendersi da Benessere
Inseguimento, molestia e persecuzione possono manifestarsi sotto innumerevoli forme... [Leggi]

15.10.07 19:28