Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Comienza la selva de la Universidad de Bologna

  • 1277


Universita_Bologna.jpg
Clicca il video

Una ragazza spagnola disabile mi ha scritto. E' arrivata in Italia per studiare con il progetto Erasmus. Ha scelto Bologna. Le era stata descritta come la migliore Università per le attrezzature per i disabili. Per accedere alle aule deve fare percorsi alla Indiana Jones e, nei tratti più impervi, farsi trascinare a braccia da compagni di corso stranieri. Una volta ci facevamo riconoscere dagli stranieri all'estero, adesso anche in Italia.

Guardate tutti i filmati alla fine della lettera.

"Buongiorno,
Sono una ragazza spagnola disabile (su sedia a rotelle), di 22 anni in Erasmus a Bologna. Il problema è che avevo scritto a tutte le università italiane che si offrivano nella mia università per sapere quali eranno attrezzate e quali no. Secondo tutti la migliore era Bologna.
Ho chiesto se dovevo venire a vederla prima e mi hanno risposto dalla Università che non era necessario. Quando sono arrivata ho scoperto che nulla di quello che mi avevano detto era vero. Dopo aver risolto il problema dell'alloggio e avere inviato i corsi che dovevo frequentare, tante volte a diversi risponsabili, scopro che mi hanno assegnato delle aule con le scale alle quali non posso accedere. Ho chiesto di cambiare aule o di trovare una soluzione tante volte. La settimana scorsa e stata l'ultima e non hanno fatto niente, la soluzione con cui vogliono tenermi calma è cercare di mettere aule accessibili nel secondo semestre. Io non sono tranquilla perchè mi stanno mancando di rispetto e mi stanno togliendo il diritto di frequentare le lezioni. Non sapendo cosa fare, ho fatto i video delle strutture e su come dovrei andare a lezione. Secondo loro non avevano mai avuto questo problema. Mi avevano detto che potevo venire senza problemi. Ho pensato che sarebbe positivo mostrare la vera realtà dell'Università. Mi piacerebbe sapere se mi potete aiutare in qualche modo. Questo non è giusto. Grazie mille di tutto. Cordiali saluti." Maria Plágaro.


La selva de la Universidad de Bologna:

http://www.youtube.com/watch?v=diXxij_Twx4
http://www.youtube.com/watch?v=zd8NP4tKBr0
http://www.youtube.com/watch?v=zUO-IywWK2Y
http://www.youtube.com/watch?v=Ffo5PNOZ4MI
http://www.youtube.com/watch?v=UCxdYgWWnSw
http://www.youtube.com/watch?v=mPdu9xSVMB0
http://www.youtube.com/watch?v=Uj362yIrMlg



Diffondi la Petizione: Copia e incolla il codice
Anti Gentiloni Divide

12 Nov 2007, 21:09 | Scrivi | Commenti (1277) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1277

| La Settimana | Trackback (3)
Tags: Bologna, disabili, Erasmus, Maria Plagaro, Universita

Commenti

 

Offerta di prestito serio ed onesto

Volete ottenere un credito per un progetto di cambiamento d'automobile, di finanziamento degli studi dei vostri bambini, da rinnovamento della vostra casa. Questa è una bazza.Metto a vostra disposizione un prestito che va da 5000€ a più 500.000€ su un tasso d'interesse molto interessante ed una durata di rimborso che va di 1 a 35 anni. Contattarlo al mio indirizzo mail: rosevera701@gmail.com

rosevera 18.06.15 23:10| 
 |
Rispondi al commento


http://www.santeramolive.it/news/news.aspx?idnews=1559

http://petizioni.tiscali.it/sign/list/bastaaitaglisulsostegno
La promessa di Vendola ed Emiliano: "In Puglia nessuna scuola chiuderà"
Il governatore ha confermato che la Regione Puglia impugnerà il decreto legge 154 davanti alla Corte Costituzionale in quanto lesivo delle prerogative delle Regioni

di Paolo Russo

(16 ottobre 2008)

3

"Voglio guardare la Gelmini negli occhi"
"Tagliare sui disabili è un furto ai cittadini, lo Stato che non ha il concetto del bene comune non può dichiararsi democratico"

di Isabella Difonzo

(16 ottobre 2008)

4

Quel sorriso che la Gelmini ha tagliato
Pubblichiamo la lettera della maestra di Rosanna, una bambina down che, con la riforma della scuola vedrà dimezzate le sue ore di sostegno

di Olimpia Riccio

(16 ottobre 2008)

Con preghiera di sottoscrizione e diffusione della ns petizione.

adesso va pure peggio dall'anno scorso!

isabella d. Commentatore certificato 10.11.08 14:34| 
 |
Rispondi al commento

E’ LA SEMPLICITA’ CHE E’ DIFFICILE A FARSI.

Era proprio necessario oltrechè vantaggioso , dal punto di vista economico, e celere, ai fini di uno smaltimento tempestivo dei rifiuti solidi urbani , affidarsi alla “filiera industriale” proposta dalle lobby dei produttori e costituita da : cassonetti indifferenziati lungo le strade, autocompattatori sempre più grandi, impianti di cdr malfunzionanti, inceneritori di rifiuti “tal quali”?
Si sa che l’interesse delle grandi imprese industriali è spesso in conflitto con quello generale. Anche nel caso concreto dello smaltimento, infatti, si è inteso dimostrare, qualora ve ne fosse stato il bisogno, che più grandi sono le distruzioni causate (in danno delle popolazioni locali), più finanziamenti, più spesa pubblica ( altro che riduzione e contenimento richiesto da Confindustria), più profitti privati vengono prodotti.
La lobby industriale, quindi, ha creato, intervenendo con la sua “filiera” , un disastro ambientale trasformandolo,poi, in ulteriore opportunità di guadagno e lucrando, per questa via, ben due volte, sulla stessa problematica affrontata.
Questa logica imprenditoriale è stata fatta propria dalla camorra che oltre ad affiancare, in un’azione di supporto le grandi aziende del settore, con subappalti abbastanza remunerativi (movimenti terra, trasporti, noleggi ed imprese di raccolta), ha approfittato dei mancati controlli che, in una situazione di emergenza vengono sempre disattesi, per smaltire in Campania i rifiuti pericolosi dell’ apparato industriale del Nord-Italia da sempre, com’è noto, più accorto di quello del Sud quando si tratta di ridurre le spese aumentando l’efficienza.
Ma i maggiori guadagni sono venuti soprattutto dai passaggi di proprietà dei terreni, individuati, di volta in volta, come discariche, siti di stocc

Gerardo D'Amore 12.01.08 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Adesso che Berlusconi si toglie dalle palle i suoi scarsi alleati,contattalo se puoi Beppe e aiutalo a mettere nel nuovo Partito del Popolo gente seria e capace senza precedenti penali che ci possa aiutare a buttare giù dal trono questi incapaci.
Ti prego di contattarlo e sono certo che ti ascolterà.
Dai che è la volta buona.

Chiodini William 19.11.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
ristoranti,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi aerei e fs,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
alberghi,
raccomandati,
macchina e autista,
carburante,
cellulare,
teatri,
etc

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 19.11.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

più di 5 milioni di coglionitelecomandatidisinformati aderiscono al più pericoloso politico: massone, amnistiato, prescritto, assolto con formula dubitativa della storia italiana.

dal sito web: http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/nuovicandidati.html

Berlusconi, Silvio/Forza Italia

Candidato premier. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

• Nel settembre 1988, invece, in un processo per diffamazione da lui intentato contro alcuni giornalisti, Berlusconi dichiara al giudice:"Non ricordo la data esatta della mia iscrizione alla P2, ricordo che è di poco anteriore allo scandalo". Per questa dichiarazione Berlusconi viene denunciato per falsa testimonianza. Il processo per falsa testimonianza si conclude nel 1990: Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per intervenuta amnistia.

• Berlusconi fu indagato già dal 1983, nell'ambito di un'inchiesta su droga e riciclaggio: la Guardia di finanza aveva posto sotto controllo i suoi telefoni e scritto nel suo rapporto: «è stato segnalato che il noto Silvio Berlusconi finanzierebbe un intenso traffico di stupefacenti dalla Sicilia, sia in Francia che in altre regioni italiane. Il predetto sarebbe al centro di grosse speculazioni edilizie e opererebbe sulla Costa Smeralda avvalendosi di società di comodo...». L'indagine non accertò nulla di penalmente rilevante e nel 1991 fu archiviata.

• Berlusconi è stato accusato di aver pagato tangenti a ufficiali della Guardia di finanza, per ammorbidire i controlli fiscali su quattro delle sue società. In primo grado è.......

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 19.11.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero, c'e' la fuga dei cervelli( anche dal Parlamento)ma allora ,perche' i corpi rimangono?

tiano giuseppe merlano 19.11.07 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Per quello che riguarda l'alta velocita'verrebbe da ridere, se non ci fosse da piangere.
Quando e' stata ideata la sua funzione era quella di collegarci piu' velocemente all' Europa
ma evidentemente qualcuno in geografia e' lacunoso.Il primo tratto e' stato varato tra Roma e Napoli,con l'evidente intento di collegare le due capitali europee.
Risultato: tutto fermo e tutti in galera per quattro anni e adesso la val di susa che insorge!
I francesi appena partiti sono gia' a meta' dell' opera ,sig !.

tiano giuseppe merlano 19.11.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti riporto uno stralcio tratto da Yahoo notizie
"I giudici della Prima sezione penale del tribunale di Milano hanno dichiarato il "non doversi procedere per intervenuta prescrizione" nei confronti, tra gli altri, di Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri rispetto all'accusa di falso in bilancio mossa dal pm Fabio De Pasquale nell'ambito del processo sui presunti fondi neri creati da Mediaset con la compravendita di diritti televisivi."

Questa Italia, anzi questa Italietta come al solito lascia correre.
La prescrizione in effetti è un atto dovuto verso certe persone e certe autorità.

Sui giornali italiani leggeremo che Silvio Berlusconi è stato assolto, cosi come poco tempo fa alcuni giornali tra cui il Corriere della Sera, il Carlino applaudivano la fusione tra Unicredit e Capitalia, tessendo le lodi di Geronzi e Profumo.
Geronzi che secondo i giornali sopra citati aveva brillantemente (udite udite) superato le sue diatribe giudiziarie. Brillantemente(!!??).
Uno come Geronzi in un paese normale sarebbe in carcere da Noi invece sta sul ponte di comando.
Poco importa che abbia rovinato mezza Italia...
Il solito schifo.

Il grande Giorgio Gaber cantava "Io non mi sento italiano ma per fortuna o purtroppo lo sono".
Il per fortuna lo ometterei volentieri.

antonio s. Commentatore certificato 19.11.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Non sò se avete notato il plastificato Nonno Silvio come si è dato allo spettacolo!
Sembra "la quinta essenza della parodia di un ometto" che cerca di utilizzare maldestramente e a sproposito i mezzi del sorprendente Beppone Grillo!
Ormai a vederlo così, mi fa soltanto pena, vedo un povero vecchio, che vive in una sua realtà virtuale, fatta di bugie e di modelli immaginari di se stesso, che non riesce a raggiungere! Il poveretto si stira, si cuce, si semina, sbraita, sorride, recita, corre.
Povero omino.
Smettiamo di fare caso a lui e di ascoltare i suoi deliri, così forse si metterà l' animo in pace.
Speriamo che si salvi la vecchiaia diventando quello che dalle mie parti viene definito un "vecchietto arterioso", che di certo, può anche rompere le scatole, ma nel suo caso, sicuramente meno di adesso!

paolo montuschi 19.11.07 14:52| 
 |
Rispondi al commento

La parola "Libertà" deve essere utilizzata da tutti senza dover rimandare a nessun partito politico, men che meno a quello di berlusconi.
E' una parola che appartiene a tutti e quindi non può essere legata a nessuno.
Bisognerebbe fargli causa.
Saluti

S. S. 19.11.07 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna svegliarsi bisogna combattere bisogna adesso che il pensiero diventi azione.
Sono un ragazzo di 29 anni che per molto molto tempo Ha militato con un organizzazione politica giovanile,mi rendo conto di essere stato ingenuo perchè io parlavo di rivoluzione e loro apparentemente mi appoggiavano illudendomi di avere a cuore i problemi della nazione.
La mia presenza unita a quela di moltri altri giovani era funzionale ad una classe politica per il quale noi eravamo soltanto bacino di elettorato e una macchina umana per la propaganda.
Io ho un ideale forte che in un altra epoca sarebbe stato politico ma ora è antipolitico e antipartitico,visto che la politica per il popolo e un associazione che raccolga la classe dirgente in modo cristallinno ed onesto non esiste più e forse non è mai esistita.
Non abbiamo bisogno ne di santi ne di eroi, abbiamo bisogno soltanto di uomini disposti a rinuniare a qualche comodità o qualche divertimento per vivere da legionario contro un sistema che si manifesta ambiguo in ogni lembo di società...stacchiamoci dalla politica partitica e facciamo metapolitica apriamo associazioni che abbiano il coraggio di sopravvivere ed agire fuori dagli schemi,denunciando i vili giochi della politica,ma occuparsi anche di divulgare i valori veri della vita...No alla droga pesante o leggiera,no all'abuso di alcol,no ai cibi geneticamente modificati,no alla massoneria,no ad una informazione faziosa,si ai mutui sociali(OSSIA AD UN TASSO MASSIMO DELLO 0,8%)SI ALLA LOTTA CONTRO I FAST FOOD AMERICANI si alle tipicità artigianali culinarie della nostra terra.
Si allo sviluppo di energie alternative agli idrocarburi.
Si al boicottaggio delle multinazionali che svuotano le tasche dei più poveri e fanno la fortuna dei nostri politici e vip che le sponsorizzano.
Mi sono rotto i coglioni di spendere una fortuna in telefono...la comunicazione è una conquista dell'umanità e deve essere libera...per tutti,più comnicazione=più informazione=-mafia.

matteo urbani Commentatore certificato 19.11.07 12:00| 
 |
Rispondi al commento

DALLE MIE PARTI SE NON TI PIEGHI TI SPEZZANO !!!
MONTEPULCIANO COMUNE DELLA PROVINCIA DI SIENA .
DA SEMPRE GOVERNATO DALLA SINISTRA !!!

Marco Cacioli () Commentatore certificato 19.11.07 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Francamente mi sembra rilevante la storia di questa ragazza spagnola, dirle di andarsene a studiare al suo paese mi sembra la solita reazione banale per giustificare i difetti delle nostre carenze, perchè se le strutture per i disabili funzionassero ne potrebbero usufruire anche i nostri connazionali, il fatto è che quando il problema non ci tocca da vicino, ce ne freghiamo.Io ho avuto per 5 anni un compagno disabile che non poteva entrare con la carrozzella nell'ascensore della scuola e abbiamo dovuto fare lez in aule a pian terreno, isolate dalle altre classi,fredde e umide, avremmo dovuto far storie, ma questo lo avrebbe fatto sentire di peso e abbiamo lasciato stare,ma non sapete cosa significhi per una persona che già vive un dramma del genere non potere vivere il più normale possibile, perchè lo stato è superficiale e spende subito i soldi,magari per rifare gli stadi,per i festival del cinema ma non per costruire semplici strutture che permettano una vite regolare a chi è sttato meno fortunato.Bravo beppe hai fatto bene a evidenziare la storia di questa ragazza.

monica santagata 19.11.07 10:10| 
 |
Rispondi al commento

guardate un pò cosa sta girando su messenger!!

Subject:
Date: Sun, 18 Nov 2007 15:17:08 +0100

CIAO!!! LEGGI QUESTA EMAIL> NOI SIAMO ANDY E JOHN I DIRETTORI DI
>MSN>CISCUSIAMO PER L'INTERRUZIONE PERO' MSN NON ESISTERA' PIU'>
>PERCHE'MOLTEPERSONE HANNO TROPPI ACCOUNT MSN> E NOI> ABBIAMOSOLTANTO ALTRI
>578>POSTILIBERI.> SE VUOI CHE CHIUDIAMO> IL TUOACCOUNT NON MANDARE
>QUESTOMESSAGGIO MA SE VUOI> CONSERVARLO ALLORA MANDA QUESTO MESSAGGIO A
>TUTTI>TUOICONTATTI.> NON E' UNOSCHERZO MANDALO, GRAZIE.> PER USARE MSN E
>HOTMAIL,>DALL'INVERNO 2008 BISOGNERA' PAGARE (ANCHE SE LI USI DA TEMPO)>
>MA> SE INVIIQUESTOMESSAGGIO A 18 CONTATTI DIVERSI IL TUO OMINO DI MSN> DA
>VERDEDIVENTERA' BLU E CIO' SIGNIFICA CHE PER TE SARA' GRATIS.> SE NON CI
>CREDIVAI A> http://www.beppegrillo.it/2007/10/la_legge_levipr.html> E
>GUARDA.>NON> INVIARE> LO STESSO MESSAGGIO> COPIALO E INCOLLALO IN UNO NUOVO
>IN MODO>CHE LE PERSONE POSSANO LEGGERLO> GRAZIE

marco conti (evil59) Commentatore certificato 19.11.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento

BEH FRANCAMENTE CON TUTTI I PROBLEMI CHE CI SONO IN ITALIA IN QUESTO MOMENTO CARO BEPPE, QUESTA LAMENTELA DELLA SIG.RA SPAGNOLA APPARE DEL TUTTO INSIGINIFICANTE/IRRILEVANTE, MI CHIEDO COME MAI NON TI 6 MAI OCCUPATO PRIMA AD ORA DELL'ELIMINAZIONE DELLE BARIERE ARCHITETTONICHE PER TUTTI GLI INVALIDI CHE USUFRUISCONO DI STRUTTURE O PUBBLICI UFFICI DECISAMENTE + FREQUENTATI E DI MAGGIOR RILEVANZA SOCIALE (OSPEDALI, LUOGHI DI CULTO, UFFICI POSTALI...). SCUSATE LA MESCHINITA/FRANCHEZZA MA DOPO TUTTO SE LA "SPAGNOLA" VUOLE STRUTTURE AD DOC PER LE "SUE ESIGENZE" BEH ALLORA PERCHE NON LE HA RICHIESTE NEI SUOI NATII LUOGHI INDIGENI?? SIAMO STANCHI DI PAGARE ALTRI ENNESIMI BALZELLI TRIBUTI PER ESIGENZE DI FRANGE-ESTREMISTE STRANIERE, CHE DEPREDANO E DEPAUPERANO LA NOSTRA SOCIIETAS ITALIANA. COMPRENDENDO COMUNQUE LE DIFFICOLTA CHE HANNO TUTTI I DISABILI E IN GENERALE TUTTI COLORO I QUALI HANNO DIFFICOLTA MOTORIE, IN PRIMIS GLI ITALIANI, MA SEMBRA DEL TUTTO PARADOSSALE E RIDICOLO PREOCCUPARSI DI QUESTI FENOMENI CIRCENSI CHE VENGONO NEL NOSTRO PAESE SOLAMENTE PER CRITICARE E DILEGGIARE. CONSIGLIEREI A COSTORO DI RITORNARSENE AL LORO LUOGO D'ORIGINE E NON DI SPUTARE FANGO E M---A SULLE NOSTRE (ANCHE SE DEPRECABILI) INFRASTRUTTURE. LA SPAGNOLA GUARDI A CASA SUA, MAGARI ALLA SUA PERIFERIA SUB URBANA , O ALLA SUA UNIVERSITA' CHE CERTAMENTE NON AVRA' "L'ACCESSORIO" DESIDERATO, MA LA FENOMENA SPAGNOLA LI SOTTACE PER POI CRITICARE LA NS. UNIVERSITA DI BOLOGNA, UNA TRA LE + ANTICHE, NOBILI E PRESTIGIOSE D'EUROPA.
CARO GRILLO QUESTA VOLTA HAI PROPRIO TOPPATO ALLA GRANDE! RIFATTI ESAMINANDO IL NEPOSTISMO VERGOGNOSO CHE AFFLIGGE DA SEMPRE IL NOSTRO SISTEMA UNIVERSITARIO, PROPONGO DI APRIRE UN NUOVO CAPITOLO, DOPO TANGENTOPOLI E VALLETTOPOLI, PERCHE NON APRIRE UNIVERSITOPOLI! CE NE SAREBBERO DELLE BELLE TANTO QUANTO BANCOPOLI!
DI QUESTO, x PARMA, VE NE PARLERO IN SEGUITO!
UN CALOROSO SALUTO A TUTTI QUANTI HANNO AVUTO LA CORTESIA DI LEGGERMI.392-92222532 claudioboselli@libero.it


Mi dispiace per la studentessa spagnola, solo chi vive l'handicap sulla propria pelle sa cosa vuol dire trovare ostacoli nel proprio cammino e non soltanto per non avere la pazienza di aspettare, ne hanno molta più di "noi normodotati", ma perchè, a volte ai loro occhi, e non a torto, sembrano di essere d'impiccio, una scocciatura, una perdita di tempo, una grana.
Si una seccatura perchè con loro presenti si mettono in luce più facilmente le disfunzioni della struttura, la mancanza di attrezzature idonee e così facendo magari si scopre anche che sono stati ricevuti anche dei soldi che non sono stati utilizzati e che invece sono stati dirottati in altri settori, che magari i docenti si stancano troppo ad ascoltare un disabile con problemi di linguaggio etc..
Devo però difendere i bolognesi, in quanto sono un operatore del sociale che lavora con svariate tipologie di dievrsamente abili e recentemente ho avuto una esperienza lavorativa con una cooperativa di bologna, composta prevalentemente da bolognesi, in un soggiorno vacanza con portatori di handicap in Croazia, a parte che abbiamo ricevuto i complimenti su come trattavamo inostri amici da svizzeri, francesi e tedeschi, loro hanno dimostrato una professionalità esoprattutto una umanità nel trattare i diversabili che gli rende onore.
Pensate che l'albergo a quattro stelle non era attrezzato per ricerverli tutti ma tutti ci siamo impegnati affinche tutte le difficoltà venissero superate.
Se solo un pò di questa solidarietà e collaborazione ci fosse tra i nostri politici oggi parleremo tutti di un'altra Italia.

mirko miscali 19.11.07 01:00| 
 |
Rispondi al commento

vorrommo invitare il signor beppe grillo alla grande manifestazione i giovedi 29 novembre a massa .
come possiamo metterci in contatto con voi direttamente per organizzare questa cosa ?
prego scriveteci

casotti giancarlo 19.11.07 00:43| 
 |
Rispondi al commento

e adesso grillo che fa? berlusconi inventa un altro partito di gomma deciso dall'alto e ora sarei curioso di sentire il commento del grillo
ti iscrivi anche tu? o lo smerderai ?

gianni marras 18.11.07 20:06| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANI ED ISTITUZIONI -
E' di dominica scorsa l'episodio dell'Ultrà assassinato e gli scontri che ne sono susseguiti : perchè?
A mio avviso , questa ormai è una Società che premia i furbi , i disonesti , chi prevarica il prossimo tra cui i violenti .
Le droghe pesanti ( vedi la cocaina ) scesa in Piazza ormai circa 15 anni fà ha permeato tutta la società e dai 20 in sù ormai chi ne fà uso è una buona percentuale : e per esempio il Ministro Amato se ne è accorto solo in questi giorni........ e gli introiti delle Mafie dove vanno a finire ? mah.......
I giovani fanno uso di cocaina e altro , la vendono anche ( manca il lavoro e il lavoro che trovano è sottopagato per permettergli una vita quanto meno dignitosa )e hanno il timore nel mentre ne fanno uso arrivi la Polizia che , secondo loro , non avendo altro da fare , li arresti anche se sono in un luogo appartato , magari a casa di qualcuno e passano la serata a Pippare e a guardare dallo spioncino della porta o attraverso le tapparelle se arriva qualcuno , quel qualcuno , il nemico........
Tra molti giovani , a prescindere ormai dall'estrazione sociale e dalla cultura per insultarsi si usano titoli del tipo pentiti , carabinieri , infami ecc. Il nemico è lo Stato e i suoi rapresentanti e come dargli torto da un certo punto di vista !?
Non esiste più la ben che minima etica e Morale ( non false) , lo stato è debole con i Forti e Forte con i deboli è il primo a metterti i difficoltà , c'è poco lavoro e sottopagato grazie al fatto che si è messi in concorrenza al ribasso con i nuovi arrivati (gli emigranti) che si adeguano a quello che trovano nel Nostro paese pur di condurre una vita "normale" e dignitosa diversamente da quella che condurrebbero nel Loro dal quale arrivano , accettando compromessi ai quali i nativi , diversamente dai loro genitori , non vogliono più accettare ( vivere ad esempio in 5 in un monolocale , ad esempio... E la Funzione Sociale dell'impresa ? che fine ha fatto ? Lo abbiamo un Futuro?

William D. Commentatore certificato 18.11.07 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto innanzitutto al Blog e a Beppe : ma che fine hai fatto !? .....qui ( anche se la cosa non ti appassiona ) il Popolo del V-day si aspettava che il tuo/nostro attacco non finisse e invece.....
Scrivo chiedendo una cosa e sperando che diventi una iniziativa politica e cioè : possibile che in un paese in forte crisi come il Nostro e dove l'indebitamento procapite ( vedi ad esempio credito al consumo o tasse )è ormai diventato insostenibile , a nessun politico o economista o a qualsiasi altro non sia venuto in mente di proporre un "consolidamento del debito" con un finanziamento a tasso agevolato con la supervisione o il patrocinio dello Stato per far si che coloro che sono ormai in crisi e che vivono una situazione di indebitamento insostenibile , possano rientrare dei propri debiti senza rischiare di perdere tutto quello che hanno costruito con tanta fatica e sacrifici?
nelle trasmissioni TV si parla di lavoro e di crisi del lavoro , di dipendenti e piccole medie imprese ma gli artigiani? esistono ? Si è riusciti a mettere contro ( grazie centro_sinistra !) il dipendente agli artigiani per il Governo , i "veri" evasori , la vera causa della crisi economica italiana e intanto questi ultimi , grazie al " brillante" Studio di Settore , quest'anno più che mai vanno in banca a chiedere un prestito per pagare le Tasse !!!! Il colmo : gli artigiani , senza tutele di nessun genere , in crisi nera con il lavoro ( ne gira poco e pure mal pagato ) devono pagare le Tasse secondo quanto stabilito dallo Stato a priori senza considerare l'ambiente e la situazione attuale e si indebita per onorare gli impegni con il Fisco e quant'altro.........
Bisogna cambiare assolutamente qualcosa , bisogna arrivare ad un "punto 0" a partire dal quale si riprende tutto il discorso di tassazione , servizi legati a questa , allo Stato sociale , alle Pensioni .I soldi delle pensioni : mio nonno è morto a 60 anni , mio padre a 63 , mia nonna a 55 ; questi soldi che fine hanno fatto ?

William D. Commentatore certificato 18.11.07 17:13| 
 |
Rispondi al commento

AIUTO.Scusate sè vi disturbo mi chiamo Ruotolo Rocco abbiamo formato un comitato Italiani Indigenti e o ricevute tante telefonate di gente che voleva essere aiutata e tanta che voleva aiutare adesso o preso degli impegni ad aiutare delle persone e vorrei una mano da voi spero che lo facciate e non siano solo parole che vogliamo cambiare tutto e poi alla fine siamo come i politici parliamo e non combiniamo niente e una cosa seria è uscito pure un mio articolo sul mattino di padova dove io resiodo chiunque vuole aiutarmi a fare una colletta e dsre un'altro schiaffo morale a questo stato lo faccia RUOTOLO ROCCO VIA D.PIACENTINO N.9 PADOVA 35135 TEL. 3895893025 GRAZIE

rocco ruotolo 18.11.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per esservi resi conto che a Bologna non funziona nulla, e che vive di glorie partigiane nella memoria dei vecchi e nell'ignoranza totale dei giovani.

Francesco Landi 18.11.07 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Giovani Talenti VOI siete la speranza che può e deve creare l'ARMONIA per rasserenare questo problema che in Italia ormai da tempo è presente. Superate le differenze ideologiche e di RAZZA confrontatevi con rispetto reciproco senza espressioni di differenza, parlate di PACE, LAVORO, AMORE e CULTURA. Unitevi e datevi la mano e riportate la politica ai VALORI e alle regole di un serio confronto perchè l'Italia è di questo che oggi ha bisono. Uniti e coesi PREPARATEVI liberi dai NODI perchè voi GIOVANI TALENTI siete la speranza. Non sprecate il tempo aspettando vane promesse. Impegnatevi a cambiare questo BARBARO SISTEMA per far tornare la politica una ragione ETICA e MORALE imparziale e disponibile senza dimenticare mai che sono i VALORI quelli che contano PERilBENEdiTUTTI, Pace, Libertà, Lavoro.GIOVANI datevi da fare perchè voi siete una RISORSA che stà diventando vecchia senza lavorare. L' IMMIGRAZIONE è un problema minore se pensi alla EMIGRAZIONE dei nostri GIOVANI TALENTI non raccomandati costretti ad EMIGRARE per trovare lavoro per colpa della CASTA IndustrialPoliticoSindacale che CREA lavoro fisso e a tempo indeterminato solo ai propri figli.
Datevi da fare GIOVANI e non ILLUDETEVI perchè se hanno fregato noi figuriamoci voi. Perchè Non CONCRETIZZERETE mai una vostra famiglia con questo SISTEMA USA e GETTA voluto e concertato dai BARONI e dalla CASTA IndustrialPoliticoSindacale un garante salario e 40 anni di CONTRIBUTTI lavorando solo qualche giorno al mese. IL vostro FUTURO sarà fatto solo di speranza aspettando le promesse VANE della CASTA avida e bugiarda. Noi popolo degli ONESTI uniti e coesi possiamo e dobbiamo FERMARE questo BARBARO SISTEMA perchè si può e si deve FARE per salvare l'Italia la Nazione GARANTE dei VALORI Pace, Libertà, Lavoro duraturo e sicuro PERilBENEdiTUTTI.

Mario Flore 18.11.07 01:29| 
 |
Rispondi al commento

DALLE MIE PARTI SE NON TI PIEGHI TI SPEZZANO !!!
MONTEPULCIANO COMUNE DELLA PROVINCIA DI SIENA.
DA SEMPRE AMMINISTRATO DALLA SINISTRA !!!

SE MI CREDI RIPETI IL MESSAGGIO SUL BLOG !!!

Marco Cacioli () Commentatore certificato 18.11.07 00:02| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
ristoranti,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi aerei e fs,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
alberghi,
raccomandati,
macchina e autista,
carburante,
cellulare,
teatri,
etc

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 17.11.07 23:24| 
 |
Rispondi al commento

DALLE MIE PARTI SE NON TI PIEGHI TI SPEZZANO !!!
MONTEPULCIANO COMUNE DELLA PROVINCIA DI SIENA.
DA SEMPRE GOVERNATO DALLA SINISTRA !!!

Marco Cacioli () Commentatore certificato 17.11.07 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi pare che nel paese dei tori siano cosi tanto avanti.Io sono sposato con una Majorchina e ci vado un mese si ed 1 no.Cmq se siete cosi convinti andateci.Magari provate a vedere un po piu avanti di quello che riuscite a vedere..quando andate a Barcellona a vedere le sue stupende piazze provate ad addentrarvi per i suoi vicoletti vedrete che spettacolo...scampia è un paradiso a confronto.Oppure fatevi un giro fuori le metro di madrid con le vostre collanine e orologini vedrete che sorpresa,e se siete invalidi provate a farvi un giro per le citta od i quartieri popolari di madrid o dell'andalucia e...fatemi sapere...ah un altra cosa..qualcuno ha mai affittato una casa in spagna?Beh vi informo che la maggior parte delle case non hanno affitti tanto piu bassi dei nostri però non hanno neanche i termosifoni... ogni anno nella sola Barcellono muoiono un casino di persone a causa delle stufette a gas...a proposito di gas..il metano e l'adsl in alcune zone non sanno neanche cosa sia.Meglio guardare a paesi veramente avanti:Inghilterra,Germania,Svizzera.Beppe te ne sai qualcosa.
PS:però il clima,i paesaggi e le persone sono stupendi.
Saluti da palma de maiorca.

Ivo Longobardi 16.11.07 19:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non mi pare che nel paese dei tori siano cosi tanto avanti.Io ci vado un mese si ed 1 no.Cmq se siete cosi convinti andateci.Magari provate a vedere un po piu avanti di quello che riuscite a vedere..quando andate a Barcellona a vedere le sue stupende piazze provate ad addentrarvi per i suoi vicoletti vedrete che spettacolo...scampia è un paradiso a confronto.Oppure fatevi un giro fuori le metro di madrid con le vostre collanine e orologini vedrete che sorpresa,e se siete invalidi provate a farvi un giro per le citta od i quartieri popolari di madrid o dell'andalucia e...fatemi sapere...ah un altra cosa..qualcuno ha mai affittato una casa in spagna?Beh vi informo che la maggior parte delle case non hanno affitti tanto piu bassi dei nostri però non hanno neanche i termosifoni... ogni anno nella sola Barcellono muoiono un casino di persone a causa delle stufette a gas...a proposito di gas..il metano e l'adsl in alcune zone non sanno neanche cosa sia.Meglio guardare a paesi veramente avanti:Inghilterra,Germania,Svizzera.Beppe te ne sai qualcosa.
PS:però il clima,i paesaggi e le persone sono stupendi.

Ivo Longobardi 16.11.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Cara amiga
Si estas tan offendida por lo que te as pasado en Bologna,mira este video en YOUTUB.COM
se illama "Barreras En Las Ciudades"...antes de mirar en las casas de otro mira antes lo que pasa en tu casa!!!
Se la nostra cara amichetta Spagnola è tanto scandalizzata le consiglerei di andare su youtube e guardarsi il video(barreras en las ciudades).Parla di un povero disabile spagnolo che nel suo paese non riesce neanche a fare la spesa.
Io in Spagna ci sono stato un casino di volte ma tutta sto progresso non l'ho proprio visto.Pensate che nel 70 percento delle case non hanno neanche il riscaldamento.Vivono con le stufette a gas ed ogni tanto prende fuoco una casa.Una volta mi sono perso a Barcellona per delle stradine che sovrastano la piazza catalunia...mi son cagato addosso,i miei quartieri spagnoli di Napoli erano oro a confronto.Per favore prendiamo esempio da dei paesi che sono veramente avanti,come Germania ,Inghilterra o la Svizzera(e il caro Beppe ne sa qualcosa),quelli si che sono avanti anni luce.

Ivo Longobardi 16.11.07 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Cara Giorgia Bassano
Secondo me te non hai mai viaggiato...

Ivo Longobardi 16.11.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Cara Maria
cara amica disabile.
Il tuo problema è abbastanza grave e capisco anche come ti sei potuta sentire.
Il problema a quanto pare c'è ma non è affrontato nel nostro paese anche se pero a quanto ho potuto notare io neanche in Spagna.Fortunatamente ne io ne la mia famiglia ha di questi problemi,però in cambio ho una carrozzina da bebe da trasportare.Sono venuto in Spagna varie volte,mia moglie è di palma di majorca e posso raccontarti varie avventure:Con la carrozzina mi risultava difficile fare la spesa,incontravo sempre scaloni da salire o discese per disabili ripidissime.I marciapiedi sono quasi tutti scivolosi,sono caduto quasi dieci volte con la strada umida e quando avevo voglia di andare alla spiaggia?no comment.

Ivo Longobardi 16.11.07 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Cara Maria
cara amica disabile.
Il tuo problema è abbastanza grave e capisco anche come ti sei potuta sentire.
Il problema a quanto pare c'è ma non è affrontato nel nostro paese anche se pero a quanto ho potuto notare io neanche in Spagna.Fortunatamente ne io ne la mia famiglia ha di questi problemi,però in cambio ho una carrozzina da bebe da trasportare.Sono venuto in Spagna varie volte,mia moglie è di palma di majorca e posso raccontarti varie avventure:Con la carrozzina mi risultava difficile fare la spesa,incontravo sempre scaloni da salire o discese per disabili ripidissime.I marciapiedi sono quasi tutti scivolosi,sono caduto quasi dieci volte con la strada umida e quando avevo voglia di andare alla spiaggia?no comment.

Ivo Longobardi 16.11.07 15:31| 
 |
Rispondi al commento

RIPETO:
Mi rivolgo allo staff del Blog. Sono sicuramente bravi, ben intenzionati e migliori di me.
Però...
SE TROVO ANCORA UN SOLO POST DELLA MERDA NEZISTA:
H2 SO4 ( exH2S ex HCN per avvenuta bannatura) 16.11.07 11:54
VI DENUNCIO AI CARABINIERI PER DIFFUSIONE DI MATERIALE INNEGGIANTE AL NAZISMO E NEGAZIONISTA. HO GIÀ SALVATO TUTTE LE FARNETICAZIONI PUBBLICATE.
CI SONO STATE GIÀ CONDANNE PENALI SIA IN AUSTRIA CHE IN FRANCIA. PRENDETEVI QUALCHE RESPONSABILITÀ!
DIRITTO DI PAROLA È UNA COSA, ISTIGAZIONE AL REATO È UN'ALTRA!!
FABIO CASTELLUCCI

Fabio Castellucci 16.11.07 12:03

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Infatti, basta a dire che siamo un paese di merda, gli altri non stanno tanto meglio di noi a cominciare dalla Spagna, che se ben cambiata come dicono ora faceva schifo ed hanno ancora una monarchia, cosa inaudita per una società civile. Tuttavia ci sono anche i paesi dove si sta meglio, di sicuro in questo caso c'è da fare una vergogna, ma non dite che paese di merda perchè non da tutte le parti è così ed è giusto rispettare anche quelle persone che ci tengono agli invalidi. Piuttosto chiamate in casa i responsabili diretti e non il popolo italiano che ha poco da invidiare agli altri paesi.

Alessandro P. Commentatore certificato 16.11.07 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Io frequento il primo anno della facoltà di lingue e letterature straniere della 'prestigiosa' università di bologna, e fin da subito mi è sembrato lampante che tanto prestigio non ha motivo di esserle riconosciuto... insomma, non è possibile che si debba essere costretti a seguire una lezione in un'aula che si trova a contenere il doppio delle persone che potrebbe, tutte stipate, alcune per terra, alcune fuori dalla porta; non è possibile che si debba volare da una parte all'altra di bologna e in ogni caso perdere pezzi di lezione perchè le aule - per di più, in diversi casi, mancanti di attrezzature adeguate, banchi, sedie - sono così distanti; non è possibile che non si abbia un occhio di riguardo - o lo si abbia, ma con molta intolleranza e sopportazione - per le persone disabili che frequentano esattamente come tutte le altre e che non si trovano ad avere nemmeno le cose basilari per potersi muovere all'interno della facoltà... ho visto i video e ricordo di avere visto quelle travi di legno in via nosadella... travi di legno?? ma scherziamo?? due pezzi di legno marcio buttati lì? ma... io non capisco sinceramente, come si possa fare pagare più di 1200 € di tasse universitarie per un anno e non presentare neanche delle infrastrutture decenti... questo non lo capisco proprio...
Io ammiro Maria perchè affronta tutto questo con il sorriso e perchè ha avuto il coraggio di farsi sentire, perchè troppe persone stanno zitte... mi auguro vivamente che qualcuno in grado di cambiare la situazione la ascolti, e che migliori le cose...
E poi, al di là di tutto, se devo essere sincera un pò mi vergogno che il mio paese si stia facendo una reputazione all'estero così negativa, perchè l'Italia ha molte cose belle dentro sè... sono solo sepolte sotto tutto questo schifo...

Viola Fiorentini Commentatore certificato 16.11.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

maria, scusa davvero. mi vergogno...


Maria mi dispiace tanto, l'Italia è il paese degli spaghetti e del mandolino, oltre non siamo riusciti ad andare, Grazie per aver denunciato la cosa, anch'io vado all'università a Roma e devo dire che la situazione non è migliore, ti consiglio di tornare alla tua amata e civile Spagna, (poi si chiedono perchè la maggior parte di noi vogliono andare in lì!!) hai capito perchè ci sono tanti Italiani nel tuo paese?? Noi siamo solo una colonia Americana, ed un paese che fà ridere, basti pensare che abbiamo avuto come premier Berlusconi?!!! fatti forza, ma sappi che è una causa persa, si daranno una mossa all'inizio poi svanirà tutto come una grande bolla di sapone, la Spagna è un paese stupendo, con una grande storia alle spalle, io fossi in te lascerei stare, a Roma i disabili per girare per strada devono andare nelle corsie delle macchine!!! Siamo dei poveracci, la gente sà solo suonare il clacson ai semafori, perchè tutti devono correre sempre, ma 'ndo cazzo dovranno andare tutti?! Consumismo, lavoro, soldi, ecco i nuovi valori della mia cultura, e per un caso come il tuo c'è gente che alza gli occhi al cielo sbuffando, dicendo "ecco la rompicoglioni di turno, se ne stesse a casa sua", è questa la verità Maria, questa è l'italia, una volta la gente si aiutava l'un con l'altro, ora ognuno si fà i cazzi proprio, perchè abbiamo i vicini che ci ammazzano!! Come riescono a programmarci bene per non farci coalizzare, "state buoni sennò scoppia la seconda guerra mondiale!!" Uhhhhhhhhh che paura!!! E poi noi abbiamo il Ministro Mastella per la giustizia, cavoli dove pensi possa andare un paese così. Ti invidio sai, perchè almeno tu quando tornerai a casa tornerai in un paese civile, quel paese che molti di noi Italiani amano e ti invidiano, Viva Zapatero e la Spagna!! Noi tenemose quello sfigato de Mastella!! Italiani fateve un'altra dormita!! Tutti quegli allievi che frequentano con te la facoltà, dovrebbero indignarsi e manifestare invece di farsi i cazzi propri

Giorgia Bassano 16.11.07 02:23| 
 |
Rispondi al commento

Letto l'articolo e visti i video mi vergogno, sempre di più, di essere cittadino di questa repubblica delle banane. Esprimo tutta la mia solidarietà a Maria augurandole di poter proseguire i suoi studi in un paese civile.
Ciao Maria. Ciao Beppe.

Antonello Curci 15.11.07 20:25| 
 |
Rispondi al commento

sono di bologna e lavoro nell'ambito della disabilità. mi dispiace per la ragazza... ma nonstante le sue difficolta... bologna resta comunque la città migliore! di meglio non c'è, ne' come servizio, ne' come strutture!
quindi non facciamo i bigotti per favore! e non insultiamo i PRECARI che assistono tantissima gente, tra cui la nostra amica spagnola! PRECARI che contribuiscono a rendere l'ateneo di bologna tra i più accessibili e meglio servito in italia! e non vi scordate che l'ateneo bolognese ha sede in un centro MEDIEVALE!!!! Quanto possono essere accessibile secondo voi delle strutture così antiche??? Non possono esserlo! Nonostante questo, ripeto, bologna resta la migliore grazie ad un lavoro che non ha avuto eguali nel resto di questa inaccessibile penisola!
Mi rivolgo ai giornalisti, o presunti tali: non facciamo finta di scoprire oggi l'inaccessibilità delle nostre città! e non lapidiamo l'ateneo bolognese con insulti, come fosse il solo a peccare in accessibilità!
Quanti di voi sanno cos'è l'inaccessibilità??? Non è solo la scala o la porta stretta! sono le scritte in braille che non stanno sugli scaffali dei supermercati, sono i cellulari che hanno tasti a portata di mani di fata, sono libri cartacei piuttosto che elettronici...e potrei continuare per giorni!!! riflettete, e chi è senza peccato...

lucaenei 15.11.07 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono molto dispiaciuta per la ragazza spagnola, alla quale esprimo tutta la mia solidarietà.

carmela vigliotti 15.11.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

chi vive in emilia/romagna lo sà comanda la solita gente da troppo tempo ormai sono tutti complici tutti comunisti per il propio tornaconto

neri mario 15.11.07 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che vivono in Emilia Romagna sanno quante belle favole si raccontano e qui da noi il potere ha sempre ragione .Qui non esiste la verità oggettiva:tanti problemi,esiste solo la realtà raccontata dai politici.Ricordate l'incidente ferroviario di Crevalcore? Erano 100 anni che esisteva il problema e nessuno l'ha risolto.Francesca battisti

FRANCESCA BATTISTI 15.11.07 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che almeno Grillo abbia il coraggio di dire qualcosa riguardo allo strapotere ebraico nel campo dell'informazione, della cultura e dell'economia... a chi dice che fanno le vittime, si risponde con del nazista! ora, mettiamola così: nel primo novecento essere ebrei era una sfiga, nel secondo novecento è stata una fortuna!!!
Fate un esercizio: contate tutti i man, mann, son, stein, berg, heimer, gold, gould, meier, meyer, coen, cohen... (non me ne vengono in mente altri ma ce ne sono...) che dominano la scena politica, economica e culturale... Non siamo mica tutti fessi!

stefano galeone Commentatore certificato 15.11.07 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA

Gioacchino Basile 15.11.07 14:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono studente lavoatore disabile è sono stato iscritto sino al 2006 all'università di Napoli è devo dire che quanto detto dalla ragazza spagnola, non l'unica realtà anche qui a napoli c'è la stessa se non peggiore situazione sembra che noi stuenti disabili dobiamo ogni giorno ombattere n'altra battaglia x non estare emarginati al di là di quelle che sono le belle intenzioni,poi fanno anke i serviizi x i disabili presso le università. Ma almeno siate decenti è state zitti non prendeteci x i fondelli. Ora mi sono iscritto all'Università di Camerino è ti posso garantire tutta un'altra roba, veramente ci tengono ai disabili.Grazie

ciro cappabianca 15.11.07 12:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

EBAY NON FERMA LE TRUFFE ONLINE!

EBAY NON FA NIENTE CONTRO LE TRUFFE !

da WWW.EBAYABUSE.IT


eBay Italia é una multinazionale americana che ha requisito il commercio online italiano.
Con lo stratagemma di una Sede fantasma e l'iscrizione alla Camera di Commercio di Milano, agisce in tutto e per tutto dall'estero: i suoi dipendenti, i suoi conti, i dati di cinque milioni di utenti italiani, i suoi profitti sono nelle sue Sedi in Lussemburgo, in Svizzera, in Germania, negli Stati Uniti.
eBay Italia impone ai suoi utenti ed al mercato regole che offendono le Leggi della Repubblica Italiana, lucrando sulle migliaia di truffe che, proprio grazie alle sue regole, si realizzano nel sito www.ebay.it e che hanno come vittime i suoi stessi iscritti.
In appena cinque anni di vita, eBay Italia é diventata il principale collettore di truffe telematiche del Paese e snodo per lo smercio di prodotti contraffatti ed importati illegalmente.

Sino ad oggi nessuno, malgrado le centinaia di denunce, malgrado un giro d'affari dichiarato di 720 milioni di euro, ha mosso un dito.
Avrebbero dovuto farlo il Governo, la Magistratura, il Fisco, l' INPS, la Polizia postale, la Guardia di Finanza , i Carabinieri, la SIAE, la Camera di Commercio, la Stampa, la Televisione.

da WWW.EBAYABUSE.IT

Giovanni del Saro 15.11.07 12:18| 
 |
Rispondi al commento

vorrei capire una cosa, tutti quelli che dicono " mi vergogno di essere italiano,.." che aspettano a fare le valigie? forse credono che negli altri paesi la cosa cambia? Io ho vissuto in molti paesi, italia compreso, e posso assicurarvi che in maggior o minor grado si riproducono lo stesso ordine di malfatte! In Spagna rubano con le mani piene, vedi Madrid, dove il comune esigeva il pizzo o catalogna dove il partito al potere esigeva il 3% su tutte le opere pubbliche appaltate; credete davvero che siete gli unici? In francia il sr Mitterrand, o giscard non sono conosciti come esempi onorevoli, negli USA, meglio che mi stó zitto... cosí che credo che il vizio é inerente all´uomo e non al suo paese di origine, cosí vi prego smettete di condannare e generalizzare sul popolo italiano, che purtoppo credo che giá riceve abbastanza bastonate dall´estero!

sala dino 15.11.07 09:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono di Bologna e ci vivo da 50 anni. Che tristezza e che vergogna. Mi dispiace che anche qui abbia avuto il sopravvento la politica sulla civiltà e sulla giustizia. La Bologna che ho vissuto io da piccolo e quella raccontata di miei genitori e dai miei nonni era una città magnifica, nelle persone, nelle usanze e nelle cose. Che peccato. Scusa Maria.

andrea pasquali Commentatore certificato 15.11.07 08:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA

Gioacchino Basile 15.11.07 08:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anni fa ho partecipato alla trasmissione di oliviero beha "beha a colori" su radio rai1. l'argomento era il fatto che nella mia città adottiva, cagliari, sei studenti disabili erano stati sistemati da qualche genio TUTTI ASSIEME all'UNDICESIMO piano (l'ultimo) della casa dello studente. io allora, e pure adesso, ero il presidente di una associazione di studenti che si chiama don chisciotte. Per non farla troppo lunga: dopo la trasmissione l'allora presidente dell'ERSU (ente per il diritto allo studio), diessino, è stato silurato e dall'anno successivo questi sei studenti sono stati sitemati 2 al primo, 2 al secondo e 2 al terzo piano come prescritto dalle leggi (anche una legge regionale tra le altre). un anno dopo sono stato eletto nel consiglio dell'ersu con il voto di 3500 studenti battendo cl, non centesimi di litro bensi i cattoformigoni,e le elezioni furono annullate. l'anno successivo ho vinto di nuovo (dio, se esiste, stava evidentemente con me). orail mio mandato si è concluso. durante il mio mandato sono: raddoppiato il numero di studenti diversamente abili a cui l'ersu dava servizi, raddoppiati i fondi a loro disposizione, istituita una borsa di solidarietà per gli studenti che si offrivano di aiutare i loro colleghi meno fortunati. ovviamente non sono iscritto, e non lo sono mai stato, a nessun partito e li avevo quasi tutti contro (a parte la margherita che si sbatteva per un comunista come me). ora faccio gli ultimi esami e la mia tesi sarà un progetto per abbattere tutte le barriere architettoniche che rendono inacessibile l'80% delle strutture della mia facoltà che non è filosofia bensi ingegneria. e sapete perchè? ho sostenuto 22 esami su 29 ed ancora non ho incontrato nessun professore che mi abbia parlato di barriere architettoniche.ogni tanto i mulini a vento cadono. l'invito e l'augurio che faccio a questa ragazza conterranea del grande cervantes è di continuare a lottare con la dignità che ha dimostrato. matteo murgia, ass don chisciotte

Natteo Murgia 15.11.07 01:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Anni fa ho partecipato alla trasmissione di oliviero beha "beha a colori" su radio rai1. l'argomento era il fatto che nella mia città adottiva, cagliari, sei studenti disabili erano stati sistemati da qualche genio TUTTI ASSIEME all'UNDICESIMO piano (l'ultimo) della casa dello studente. io allora, e pure adesso, ero il presidente di una associazione di studenti che si chiama don chisciotte. Per non farla troppo lunga: dopo la trasmissione l'allora presidente dell'ERSU (ente per il diritto allo studio), diessino, è stato silurato e dall'anno successivo questi sei studenti sono stati sitemati 2 al primo, 2 al secondo e 2 al terzo piano come prescritto dalle leggi (anche una legge regionale tra le altre). un anno dopo sono stato eletto nel consiglio dell'ersu con il voto di 3500 studenti battendo cl, non centesimi di litro bensi i cattoformigoni,e le elezioni furono annullate. l'anno successivo ho vinto di nuovo (dio, se esiste, stava evidentemente con me). orail mio mandato si è concluso. durante il mio mandato sono: raddoppiato il numero di studenti diversamente abili a cui l'ersu dava servizi, raddoppiati i fondi a loro disposizione, istituita una borsa di solidarietà per gli studenti che si offrivano di aiutare i loro colleghi meno fortunati. ovviamente non sono iscritto, e non lo sono mai stato, a nessun partito e li avevo quasi tutti contro (a parte la margherita che si sbatteva per un comunista come me). ora faccio gli ultimi esami e la mia tesi sarà un progetto per abbattere tutte le barriere architettoniche che rendono inacessibile l'80% delle strutture della mia facoltà che non è filosofia bensi ingegneria. e sapete perchè? ho sostenuto 22 esami su 29 ed ancora non ho incontrato nessun professore che mi abbia parlato di barriere architettoniche.ogni tanto i mulini a vento cadono. l'invito e l'augurio che faccio a questa ragazza conterranea del grande cervantes è di continuare a lottare con la dignità che ha dimostrato. matteo murgia, ass don chisciotte

Natteo Murgia 15.11.07 01:07| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti...all'Italia, ai politici, ma soprattutto a noi giovani, incapaci di arginare qualsiasi problema davanti ai nostri occhi !!! La ragazza è da prendere d'esempio, ma come lei ce ne sono tantissimi,sono le uniche persone che fanno la voce grossa, ma sono solo loro ad avere avuto l'ingiusto regalo...e come tutti i regali devono essere tenuti da chi li ha ricevuti!!!
Se si fosse trattato di una ragazza che avrebbe potuto portare a Bologna, il suo nome o i suoi soldi, si sarebbero mossi tutti gli organi dello stato, politici, chiesa….ma lei non è nessuno per loro…non è nessuno per la chiesa (gli uomini sono tutti uguali, almeno così da secoli affermano!!!)…ma mai visto nessun rappresentate della chiesa in piazza a protestare sulle barriere architettoniche.
Italia e italiani svegliamoci!!!

Procurad’e moderare…barones sa tirannia….(F.Ignazio Mannu)

Ps Grazie Maria!!! Ti ammiro…..

fabio deiana 14.11.07 23:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

dopo 3 video mi son venute le lacrime.
Mi vergogno tantissimo di essere italiano.

Andrea Caisutti Commentatore in marcia al V2day 14.11.07 21:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Triste constatare come negli ultimi tredici anni niente sia cambiato in questo paese. Tredici anni fa, quando ne avevo diciassette, feci una cosa simile con i due ragazzi disabili che frequentavano lo stesso istituto superiore che frequentavo io. Lo feci perché le lettere scritte a comune e provincia, che si rimpallavano le competenze e le responsabilità, erano rimaste senza risposte: allora chiamai quattro giornalisti di quattro fogliacci locali, e mi feci fotografare mentre, insieme ad altri compagni di scuola, trascinavamo a braccia i due compagni lungo le scale che portavano all'entrata dell'istituto. Feci fotografare i bagni non a norma. Descrissi come e perché dovesse toccare a me, studente diciassettenne, trasferire dalla carrozzina al vater i due compagni distrofici quando avevano bisogno di andare in bagno. FOto in prima pagina. Due settimane dopo cominciarono i lavori per la messa a norma dell'edificio. Il comune e la Provincia di Lecco sostennero che i lavori erano già in programma. Certo, io ne sono sicuro. Come sono sicuro anche del fatto che in Italia le cose si muovano solo quando si arriva a fare le piazzate, è un dato di fatto. Un triste, dato di fatto.

Antonio Mura 14.11.07 21:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA.

Gioacchino Basile 14.11.07 20:10| 
 |
Rispondi al commento

I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA.

Gioacchino Basile 14.11.07 20:09| 
 |
Rispondi al commento

la studentessa spagnola ha perfettamente ragione a lamentarsi.
noi italiani ormai ci siamo abituati a farci mettere i piedi in testa da chiunque e non pretendere i nostri diritti.
a chi viene da fuori(beato/a lui/lei) tutti questi atteggiamenti sembrano assurdi ma basta farsi un giro in una citta come madrid o barcellona per capire cosa e' la civilta', e allo stadio udite udite ci vanno addirittura senza scorta militare!!!
siamo in un paese di merda, questa e' la triste verita'.

simone c. Commentatore certificato 14.11.07 20:06| 
 |
Rispondi al commento

siamo un grande paese, un grande popolo, non abbiamo paura di nessuno....questo è quello che i nostri politici, tutti , ci vogliono far credere ma, la realta è che siamo un popolo allo sbando , un paese alla deriva , non c' è problema tra un po inizia il grande fratello e intanto ci hanno già deliziato con l' isola dei famosi, che cosa pretendete di più.

franco bottecchia Commentatore certificato 14.11.07 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Il problema di fondo e' che per ottenere diritti in Italia bisogna sempre e solo fare appelli e richieste a questo o a quell'ufficio, non accade mai che le istituzioni arrivino da sole a concepire soluzioni che dovrebbero essere naturali. Un disabile non dovrebbe ridursi a fare appelli di questo tipo. Che paese siamo ? L'ultimo.

Enrico Gira 14.11.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Un pò di notizie dal mondo sul calcio malato italiano...

Ho fatto un pò di traduzioni di articoli sul mio blog, sono molto interessanti come pareri provenienti dall'estero

Syko Trevize 14.11.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Posso vergognarmi ad essere un'Italiano?????????

Giovanni SAPIA 14.11.07 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 14.11.07 17:43| 
 |
Rispondi al commento

dal messaggero:
«Attacchi gratuiti», Mastella querela Grillo

OMA (14 novembre) - Il ministro della Giustizia Clemente Mastella ha dato mandato ai suoi legali di «intraprendere le vie giudiziarie necessarie a tutelare la sua onorabilità a fronte degli attacchi gratuiti ed inaccettabili mossi nei suoi confronti» dal comico Beppe Grillo, intervenuto ieri a Strasburgo con il pm di Catanzaro Luigi De Magistris, il magistrato che ha iscritto nel registro degli indagati Mastella e il premier Romano Prodi nell'ambito dell'inchiesta 'Why not'. «Il risarcimento dei danni richiesto - si legge in una nota dell'ufficio stampa dell'Udeur - sarà devoluto alle vittime delle mafie».
NO COMMENT

gianni ceppaloni

"RIMORSI DA PLACARE?"(un pò tardi )
clicca il nome

Jessica Moh 14.11.07 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,

sono una studentessa dell'Università di Bologna e
per due anni sono stata tutor alla pari di alcuni studenti disabili, lavorando a progetto per il Servizio Studenti Disabili. Tra i vari ragazzi che ha avuto modo di conoscere c'era, per esempio, un'altra ragazza Erasmus spagnola. Scrivo solo per dire che sicuramente strutturalmente l'Università di Bologna ha molte barriere (sono edifici di valore storico e fare lavori di ammodernamento non è sempre possibile) per i ragazzi disabili, ma è anche vero che il Servizio Studenti Disabili fa un ottimo lavoro e consiglio alla ragazza di rivolgersi a loro. Sono sicura che, se li interpella, loro riusciranno a trovare delle soluzioni per i suoi problemi, come hanno sempre fatto per gli altri ragazzi.
Un saluto da Bologna

licia proserpio 14.11.07 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono Segretaria di Commissione Pari Opportunità
rispondo alla richiesta d'aiuto della studentessa dandole alcune informazioni: il 2007 è l'Anno Europeo dedicato alle Pari Opportunità per tutti.
Questo significa che nessuno deve essere discriminato ne per motivi di genere, ne per la religione, ne per disabilità o altro.
Oggi in commissione una rappresentante dell'associazione internazionale FISH ci ha portato a conoscenza di una convenzione sui Diritti delle Persone con Disabilità firmata in prima battuta dall'Italia all'ONU dal nostro Ministro Solidarietà Sociale Ferreto a cui ti invito a scrivere subito per chiedere chiarimenti sulla mancata applicazione della Normativa che esiste contro le barriere architettoniche da parte dell'Università di Bologna.
Come studentessa di Erasmus rivolgiti all'Unione Europea per porre il problema.
Inoltre esiste anche il sito della Ministra delle Pari Opportunità Pollastrini.
Vai anche a vedere il sito del Consiglio Nazionale sulle Disabilità www.cnditalia.it
Se hai bisogno di altre informazioni scrivimi
alla e.mail che lascio a Grillo
Le leggi esistono facciamole rispettare.
Saluti Rosanna Brofferio - Torino

Rosanna Brofferio 14.11.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Cara Maria, ti comprendo come tutti gli altri.Mio figlio ha frequentato i corsi Erasmus a Lisbona e lì ha frequentato le opere di volontariato in favore dei diseredati. Ma noi qui trattiamo come diseredati la nostra stessa gioventù. Tu, almeno, hai la sicurezza di tornare in un Paese civile, ma noi che dobbiamo restare e vivere qui, con tutte le difficoltà dalla culla alla bara che dobbiamo dire?

N M 14.11.07 16:26| 
 |
Rispondi al commento

DOVUNQUE TI GIRI SCOPRI CHE L' ITALIA E' UN PAESE DEPLOREVOLE. PERO' MOLTO ITALIANAMENTE NESSUN ITALIANO E' DISPOSTO AD AMMETTERE RESPONSABILITA' DIRETTE PERCHE'LA COLPA E' SEMPRE DEGLI ALTRI. SE C'E' MASTELLA E BROGLIUSCONI E' ANCHE COLPA MIA, MA ANCHE DI CHI STA LEGGENDO. E CERTAMENTE ANCHE DI GRILLO, CHE NELLA SUA POSIZIONE PUO' FARE DI PIU' E MEGLIO. FORSE NON ABBIAMO FATTO ABBASTANZA PERCHE' LE COSE SIANO MIGLIORI E NN CI SARS? NESSUN MIGLIORAMENTO, SE NESSUNO E' DISPOSTO A FARE AUTOCRITICA. SALUTI

Francesco Manfredi 14.11.07 16:18| 
 |
Rispondi al commento

LA REPLICA DEL GUARDIASIGILLI ALL'ATTACCO DEL COMICO GENOVESE
Mastella querela Grillo: mi ha diffamato
Il ministro della Giustizia: attacchi gratuiti e inaccettabili nei miei confronti da Bruxelles
ROMA - Il ministro della Giustizia Clemente Mastella ha dato mandato ai suoi legali di intraprendere le vie giudiziarie necessarie a tutelare la sua onorabilità a fronte degli attacchi gratuiti ed inaccettabili mossi nei suoi confronti. Il risarcimento dei danni richiesto sarà devoluto alle vittime delle mafie. Lo comunica l’ufficio stampa dell’Udeur a proposito delle affermazioni di Beppe Grillo riportate da organi di stampa.

LE ACCUSE - Secondo quanto riportato dai giornali dopo la conferenza stampa a Bruxelles a cui hanno partecipato oltre a Grillo anche l'europarlamentare Giulietto Chiesa il giornalista Marco Travaglio e il pm di Catanzaro Luigi de Magistris ex titolare dell'inchiesta Why Not in cui tra gli indagati c'è lo stesso Mastella, il comico genovese avrebbe dichiarato che sono da bloccare tutti i fondi comunitari all'Italia perché «è come darli a Bokassa».
Ma a mandare su tutte le furie Mastella è un'altra frase di Grillo, riportata da diversi quotidiani: «La magistratura è stata fermata dalla politica. Una volta, nel 1992, con Falcone e Borsellino si usava il tritolo. Oggi interviene direttamente il ministro della Giustizia».

Alessandro da Milazzo 14.11.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

è semplicemente vergognoso!
maria ti siamo vicini .

giovanni settanni 14.11.07 15:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Una delle famose cinque stelle che Beppe Grillo saggiamente sostiene che i comuni debbano avere, dovrebbe consistere nella capacità assoluta di prevedere e risolvere i problemi delle fsce più deboli. Mi riferisco all'abbattimento delle barriere architettoniche come in questo caso, ma ho in mente anche un rete di servizi volti ad aiutare e sostenere famiglie che hanno in casa angeli quali le persone diversamente abili(fisici e mentali!). In molti casi queste famiglie non possono trascorrere molte ore con i loro figli o familiari per ovvie ragioni di lavoro o di impegni. E allora cosa accade? acade che questi angeli siano costretti a restare a casa, magari a fare le faccende domestiche, o la sesa(nel migliore dei casi) ma nella solitudine. Chi dei giovani d'oggi spenderebbe delle ore con un diversamente abile? chi li inviterebbe sempre nelle occasioni d festa o al sabato sera? diciamoci la verità: nessuno! sono un peso, limitano il "divertimento". Al massimo li possono riprendere mentre subiscono sfottò e metterli su you tube. Tutto questo nell'angoscia della famiglia che nella maggior parte dei casi preferirebbe che assieme a loro morissero anche i loro cari. infatti dopo la loro morte chi si prenderà davvero cura di loro?
Un comune o una comunità che non sa far fronte a queste cose o che non le mette tra le sue priorità è semplicemente vergognosa,schifosa ed inaccettabile, in una sola parola: DISUMANA.

Alessandro Lauro Commentatore in marcia al V2day 14.11.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Cara Maria hai la comprensione del papà di un bambino disabile, che pur pagando regolarmente le tasse all'ignobile governo di questo paese per far riconoscere i più elementari diriiti di mio faglio sono dovuto ricorrere spesso alla magistratura, speriamo soltanto che il nostro amico Beppe Grillo ci aiuti nella nostra quotidiana battaglia per vivere una vita migliore.
Un Abbraccio Max

Massimo Tedeschi 14.11.07 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Scusaci...

fabrizio giusti 14.11.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

E gia che ci sono vi dico pure che noi disabili qui in Italia non ci CAGA NESSUNO, viviamo una vita di merda, abbiamo tutti contro, prendiamo una pensione che fa cagare i porci, accessibilità zero ovunque, non abbiamo sconti di nessun tipo ne sull'acqua , ne sulla luce , ne sul riscaldamento ne sull'ici ne sulle tasse, in quei pochi casi in cui si riesce a lavorare. I disabili in italia sono a carico delle FAMIGLIE E DEI FAMILIARI, FINO A QUANDO CI SONO E NON è UN ERRORE URLO PERCHE SONO INCAZZATO NERO. E QUANDO NON CI SNON + I FAMILIARI FINIAMO TUTTI O QUASI IN MEZZO A UNA STRADA, QUESTA è LA FOTTUTA VERITà.
E la volete sapere un'altra bella storia, dopo che mia mamma e mio padre han lavorato 35 anni a testa per la pensione, siccome io, pur essendo DISABILE GRAVE, secondo l'inps ho QUALCHE RESIDUA CAPACITà LAVORATIVA, i mieie genitori non possono nemmeno, PER LEGGE, lasciarmi la loro pensione. Grazie ministri Dini e Mastella, invece di buttare il vostro tempo votate qualcosa per noi poveri cristi, chissa come mai siete contrari alla class actione eh.......
Andreotti diceva: a pensar male si fa peccato ma spesso ci s'azzecca

mario melloni 14.11.07 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Pure io sono disabile grave e vorrei fare Un ringraziamento particolare anzi PARTICOLARISSIMO al ministro Clemente Mastella e all'onorevole Lamberto Dini per aver contribuito ad affossare la legge sulla Class Action. Per colpa di due partitini insignificanti ora finalmente sappiamo con sicurezza che noi siamo tutti schiavi del padrone lobbystico.
A buon rendere
Auguro anche a voi un bel ictus che vi renda invalidi a vita, VERGOGNA VERGOGNATEVI AVETE MOSTRATO ALL'ITALIA INTERA LA VOSTRA VERA NATURA

mario melloni 14.11.07 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Se noi italiani non ci facciamo riconoscere non siamo mai felici. I tedeschi almeno si fanno riconoscere perchè c'hanno i sandali con le calze sotto, noi invece o facciamo casino o mostriamo un lato che non ci rispecchia. Maria, non sai quanto mi sento indignato per questo comportamento, mi sento indignato IO!!!Di sicuro quei quattro ******* non si sentono per niente indignati. Io ,comunque, mi impegnerò per poter far istituire nella mia scuola delle strutture per i disabili nel nome tuo e di tutti coloro che hai rappresentato scrivendo a Beppe.

Andrea Pusterli 14.11.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento

è a dir poco vergognoso!io, che quest'estate ho passato 3 mesi nella meravigliosa Barcellona, posso solo immaginare come si sia sentita Maria!dopo aver potuto constatare come Barcellona sia cent'anni avanti a noi a livello di civilità... (un disabile può girare AUTONOMAMENTE praticamente tutta la città, usufruire di tutti i mezzi pubblici AUTONOMAMENTE, la metro ad ogni singola fermata è dotata di ascensore,e su ogni bus o metro vi sono gli spazi riservati a disabili, anziani o donne in gravidanza...)
Beh, con tutti i soldi che rubano i politici e/o con parte del loro immeritato superstipendio, potrebbero adoperarsi per liberare il nostro bel Paese da queste barriere architettoniche!!!!
un bacio

SaReTTa 87 14.11.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, il problema dei disabili non è certo semplice da risolvere. Esiste una legge in materia per l'edilizia, la 13 del 1989, ma a distanza di quasi vent'anni essa è stata applicata, e non sempre, per gli edifici di nuova costruzione, mentre per le vecchie strutture non ci si è pressochè adoperati ad utilizzarla. Il motivo è molto semplice: anche solamente procedere all'adattabilità delle opere, requisito meno nobile individuato dalla norma, costa un bel po' di soldi, quand'anche ci fosse una seria volontà di compiere l'atto di aiutare le persone con difficoltà motorie. Il risultato è che tante di quest'ultime, come Maria, non possono accedere in determinati luoghi. Ciò non è sicuramente giusto, però credo che si debba pensare intelligentemente a stanziare dei fondi presso i Comuni e le Provincie proprio per avere almeno l'accesso nei punti più importanti almeno dei luoghi pubblici. Questo lo dobbiamo a uomini e donne che già soffrono tanto per la loro condizione.

Giuseppe Puglisi Guerra 14.11.07 14:09| 
 |
Rispondi al commento

L'ufficio tecnico ARSTUD (quelli che devono provvedere), avrà avuto certo difficoltà a piazzare rampe nel centro storico. Carrelli elevatori in tutte le scale del '500 (e anche qualcosa in meno), idem.

Ci sono bellissime e attrezzatissime strutture che accolgono studenti disabili a Bologna. Mi viene in mente la mensa/studentato Irnerio, in pieno centro.

Costruire campus fuori dai centri storici, nuovi, e con tutti i crismi si può fare. Togliere gli affitti da strozzini (500 euro a camera) ai bolognesi forse no; ma questa è un altra storia (altra mafia)

angelo sali 14.11.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Nel Parco dove lavoro abbiamo provveduto a costruire un accesso invalidi più comodo di quello che già avevamo, in più abbiamo realizzato "sentieri per tutti i sensi" dove anche i ragazzi diversamente abili possono accedere.
Non tutto va male in Italia.

Edoardo A. Commentatore certificato 14.11.07 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Eh si ci facciamo riconoscere anche in Italia ormai, e ciò è assolutamente preoccupante, chiedo scusa alla ragazza Spagnola a nome di chi dovrebbe assumersi delle responsabilità, ma fà finta di nulla.Dovreste vedere in che condizioni sono parecchie Uni italiane nn solo quella di Bologna, ma nn parlo solo a riguardo di accessibilità a persone diversamente abili, ma anche a livello di organizzazione interna che a volte scende davvero nel ridicolo, ma ahimè questa è solo una delle tante nefandezze -ITALIANE- .

antonio catena 14.11.07 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Belle Belle figure che facciamo con l'estero... Mi vergogno immensamente. Amo la mia terra, non chi prende le decisione per il mio futuro e mi chiude tutte le porte per aprirle alla raccomandazioni. Spero presto di partire per l'erasmus in Spagna, ho voglia di respirare aria di libertà. Un abbraccio a Maria Plágaro.

Marco Cappa 14.11.07 11:45| 
 |
Rispondi al commento

salve signor Beppe Grillo lo amiro molto comunque mi aiuti nella mia missione e nella mia bataglia contro il racket della prostituzione !

Voglio dire a tutti che basta con articoli di legge anti prostituzione che colpiscono le vittime e non la criminalità organizzata, perchè le soluzioni ci sono per sconfiggere il racket ma manca la forza di volontà. Il modello che propongo è fare una forte repressione per colpire la criminalità organizzata dando carta bianca alle forze dell'ordine per fare il loro lavoro. Ma purtroppo molti appartenenti alle forze dell'ordine sono stati trasferiti da un reparto all'altro proprio perchè hanno fatto molto bene il loro lavoro! Come ad esempio una piccola compagnia di carabinieri, guidati dal colonnello Giacomo Vilardo e dal maggiore Tusa, che è riuscita a salvare piu di 500 donne dal racket. Tutti possono farcela se operano come loro. Per favore aiutatemi a fare questo tam tam telematico. Sono consapevole di quello che rischio e lo so che molto presto morirò per mano della criminalità organizzata e tutti mi avranno sulla coscienza perche nessuno mi sta aiutando. Sono tante le ragazze che aspettano che io vada a salvarle ma non mi aiuta nessuno. Aiutatemi a fare questo tam tam telematico. La settimana scorsa ho salvato una ragazza e nessun centro di accoglienza la accettava, eppure sono finanziati dallo stato italiano! Aiutiamo le ragazze che vogliono cambiare vita vi prego ve lo chiedo con tutto il mio cuore. Vi supplico.
La vostra Adelina socialmente utile"
il mio numero e 3286637355

adelina sejdini 14.11.07 11:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho visto il video di Maria, e premetto che ho seguito un percorso di 12 anni con mia madre costretta ad una carrozzina, il fatto che il filmato sia stato girato in quel modo per me è stata una bella idea così la gente normale per vederlo è costretta ad inclinare la testa, e forse riesce a farsi un idea cosa vuol dire essere disabile.
Purtroppo in Italia questo non è un problema solo per ambienti particolari, come l'Università, ma è comune in tutte le situazioni quotidiane, nel paese in cui vivo persino i marciapiedi attrezzati sono stati realizzati con pendenze che per poterle affrontare ci vuole Messner. Nei momenti di rabbia mi era venuta l'idea di rompere tutte e due le gambe a chi le aveva realizzate, e sopratutto a chi le aveva collaudate e pagato al ditta, metterlo su una carrozzina e vedere cosa avrebbe fatto. I miei commenti in quei momenti li facevo a voce alta, in mezzo alla gente, e quì ho capito dove è il problema in Italia, il problema è che gli Italiani si girano dall'altra parte e fanno finta di non vedere e sentire, questo fino a che non tocca a loro.
Penso che l'unico rimedio per il nostro bellissimo Paese sia una iniezione massiccia di cultura, ma purtroppo siamo sopraffatti dalla narrativa.
LF

Luca Ferron 14.11.07 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Davide Comeri. Sono daccordissimo con quello che dici. Ma questa "Maria" probabilmente non legge i giornali o vede la televisione al paese suo. In Italia è quasi impossibile accedere in moltissimi edifici pubblici anche per chi cammina con le proprie gambe!!! e non parlo di donne con il passeggino. Viviamo in un stato da quarto mondo con la scuola allo sfascio, le città diventate favelas, una classe politica senza più pudore arrogante ed oppressiva, i nostri cervelli che vanno all'estero e questa viene a studiare qui e fa polemiche. Ma MI FACCIA IL PIACEREEEEEEEE..diceva UN GRANDE e chiudo qui. un saluto

vincenzo rosati 14.11.07 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E, in pochi clic (anche dalla Spagna...) potevi trovare questo sito http://www.unitn.it/unitn/numero13/barriere.html (ma ce ne sono DECINE) nel quale, per esempio, leggo:
"Nell'ambito del Programma Erasmus negli a.a. 1997/98 e 1998/99 è stato inserito uno studente spagnolo con gravi disabilità motorie ed è stato approntato per lui un apposito programma di accoglienza. Uno studente disabile con gravi difficoltà motorie ha inoltre partecipato alla selezione per le forme di collaborazione degli studenti connesse con i servizi resi dall'Università (150 ore), prestando servizio presso il Centro linguistico d'Ateneo con ottimi risultati."
Quindi, anche nell'ambito di "Erasmus", bastava essere leggermente più attenti per trovare ANCHE IN ITALIA ottime ed adeguate strutture.

Davide Comeri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.07 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Cara Maria, tu hai chiesto quale era la migliore Università in Italia per i disabili motori e ti hanno risposto Bologna. Quindi, ammesso che sia vero, immaginati le altre...
Ma, a prescindere che non so se Bologna sia o meno la migliore, mi sorprende come (nonostante quello che si legga sulla pubblica amministrazione italiana) tu ti possa essere fidata della parola di un impiegato pubblico, senza (per dirne una) chiedere in qualche forum universitario italiano direttamente agli studenti quale fosse la reale situazione delle infrastrutture.
Insomma, hai vinto una borsa di studio quindi, sicuramente, hai ottime capacità e, quei 7 video, mal girati (mezzi dritti, mezzi storti) , mal commentati (un po in spagnolo, un po in italiano) e poco incisivi (potevi far vedere un po più di 2 gradini ed un tavolo mancante in 14 minuti di filmati) spero non le esprimano al meglio.
Giustissimo cercare di abbattere TUTTE le barriere, meno giusto far polemica a tutti i costi (vero Peppone?!?!)

Davide Comeri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.07 10:57| 
 |
Rispondi al commento


Senza perdere la testa:) ti seguiro' e continuero' a rompere i coglioni a me stesso ed alle persone a me vicine ancora per molto tempo!
THANKS A LOT!!!

Roberto Vian

Roberto Vian Commentatore certificato 14.11.07 10:16| 
 |
Rispondi al commento

ALEMMANNO A BALLARO RIVENDICA DI DIFENDERE LE CORPORAZIONI ITALIANE TASSISTI,NOTAI ,FARMACISTI ECC. E SE NE VANTA.

ALEMMANNO SPORCO FROCIO COMUNISTA DI MERDA,CHE COSA VUOI?
SPERO VI COLGA L'AIDS A TE E A TUA MOGLIE PEZZO DI MERDA.

LIBERALIZZAZIONI
LIBERALIZZAZIONI
LIBERALIZZAZIONI
LIBERALIZZAZIONI

ALEMMANNO COGLIONE SUICIDATI TU E I TUOI FAMIGLIARI PEZZENTE.

gesuino bussu 14.11.07 08:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molte persone che hanno avuto a che fare con l'Università di Bologna Alma Mater sanno bene che non è la migliore per quanto riguarda i servizi agli studenti. Anzi, l'Università mostra di avere servizi davvero pessimi ed una transparenza nell'amministrazione minima (tra l'altro, con personale amministrativo spesso maleducato; come se servire un elevato numero di studenti li autorizzasse a trattarli tutti come pecore). Altre università italiane, più piccole - cito Roma Tre come esempio -, dimostra di avere servizi decisamente migliori. Non sempre quindi ad un'università prestigiosa corrispondono servizi adeguati. In Italia, per qualche ragione, sembra essere vero il contrario.

Maria, suerte, soy seguro que tienes la fuerza moral para volar alto sobre estos cabrones de burocraticos universitarios. Y disfruta tu erasmus!

Domenico

Domenico Dentoni 14.11.07 04:03| 
 |
Rispondi al commento

cmq ci sono persone disabili che non riescono neanke ad entrare dentro agli uffici del comune e altre che si devono far dare una mano per entrare ed uscire di casa .......

annalisa p. Commentatore certificato 14.11.07 03:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Finchè una pallotola vola nel cielo c'è possibilità che un uomo muoia. Il Cervello non è un accessorio USALO. Se un'arma sai che UCCIDE, prima di usarla PENSA. Le armi non sono oggetti di persuasione ma solo mire di MORTE e DISTRUZIONE.

http://bp1.blogger.com/_vNG2VWrzA5Y/Rv6-w99uRYI/AAAAAAAAAHY/sUVA6pgQdnw/s1600-h/Da+Dio+A+quel+che+vuole+DIO.jpg

Mario Flore 14.11.07 03:51| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'amico che aveva postato il primo messaggio era Franceso T. 12.11.07 22:55 |.
Approfitto per dire che era tipico, (il dialogo) ma non certo dei peggiori.

Massimo Ugolini

ugolini massimo 14.11.07 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusami tanto Grillo ma, anche se le tue denunce sono sempre veritiere e sacrosante “anche se ammetterai che in un paese come il nostro dovunque lanci il sasso fai sempre facilmente centro” ma per me che faccio già abbastanza fatica ad avere le idee chiare, questo tuo passare tutti i giorni di palo in frasca, mi mette ancora più confusione di quella che già ho di mio…. Quindi, “pur esprimendo la mia più totale quanto inutile solidarietà a questa sfortunata signorina” questa volta mi asterrò da fare alcun commento a riguardo, nella remota speranza che tu possa cercare di essere un po’ più coerente e soprattutto costruttivo con le tue infinite denunce….

Franceso T. 12.11.07 22:55 | Rispondi al

non è che sei confuso di tuo sei proprio rincoglionito, infatti da quello che scrivi si vede che non capisci un cazzo

white b. 12.11.07 23:21

se avessi avresti forse ....ma vai a cagare coglione sei tu che non hai capito che questo è un tema importante...torna casa tasa

white b. 12.11.07 23:18

Non ci far caso, trattasi dei soliti tirapiedi del buon Grillo.

guido d. 12.11.07 23:17

Se avessi letto bene quello che ho appena scritto, avresti forse anche capito che non ho detto che non avrei scritto, ma che non avrei commentato…che è un pò diverso….del resto lo posso anche capire…in mezzo a tanta gente un coglionazzo lo si trova sempre…

Franceso T. 12.11.07 23:12

e allora se ti devi astenere che cazzo scrivi a fare coglione!

white b. 12.11.07 23:01

Ecco. questo è il diologo tipo in questo blog.
Sinceramente mi fa un po' schifo riprodurlo,ma spero che serva da riflessione per tutti.Anche se ne dubito!
Una persona crede di venire qua sopra ha dire la sua come ha fatto l'amico Guido senza insulti,e parolacce.E...il resto lo vedete da voi.
sinceramente cosa si possa costruire in questo modo non lo so. Qui l'unico valore condiviso sembra l'odio.

Ciao, Grazie. Massimo Ugolini


ugolini massimo 14.11.07 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono bolognese, ho frequentato la facoltà di scienze politiche della mia città, e non posso far altro che confermare la presenza di strutture a volte fatiscenti e delle barriere architettoniche o strutturali evidenziate dal racconto di questa studentessa spagnola (a cui va tutta la mia solidarietà, per quanto possa valere)
Purtruppo non è solo questione di strutture, ma spesso di disorganizzazione completa da parte degli organi universitari, della burocrazia elefantiaca e incomprensibile che ha come hobby preferito quello di spedirti da un ufficio all'altro dove, immancabilmente, ti viene detto che "non sono competenti" e di rivolgersi a...

Ingigantendo la questione non è solo un problema l'università, ma di tutta la mia città in generale, ormai sempre più in preda a un degrado irreversibile. Più volte mi sono vergognato di essere bolognese di fronte allo spettacolo di inciviltà, sporcizia e degrado di cui si può sempre più spesso "godere" vagando per le vie del centro.

un Andrea assai amareggiato.

Andrea Roversi Commentatore in marcia al V2day 13.11.07 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
mi kiamo Valerio ho 24 anni e vi scrivo dalla provincia di Benevento, Montesarchio esattamente, un paesino di ventimila abitanti che come tutti i paesini d'italia segue il gioco del calcio.In questi periodi mi sto meravigliando, quasi spaventando di ciò che continuamente accade nei nostri stadi. Gente che lavora per mantenere l'ordine muore, ragazzi che non vogliono creare disordini muoiono. Sembra quasi che seguire la propria squadra di calcio, ogni domenica voglia dire PREPARATE LE BARE NON SI SA MAI. Io penso alle mamme, le quali sanno ke la domenica i figli vanno allo stadio, penso ai bambini ke sono lì presenti e costretti ad assistere a scene orribili, penso a chi si trova coinvolto, senza colpe, nelle cariche da parte delle forze dell'ordine, penso ad un'agente che si ritira a casa dopo una giornata passato allo stadio a dare manganellate a ragazzi dal volto coperto, forse uno di loro è il miglior amico del proprio figlio o il ragazzo della propria figlia.Per me la cosa è semplice, ho un'idea che potrebbe sensibilizzare i più giovani e rendere più responsabili gli attuali Ultras, leggete cosa vi propongo poi valutate:1) Aumentate i prezzi dei biglietti dei vari settori. Ma di molto, io non so quanto costa esattamenete un bilgietto per lo stadio, ma mettiamo il caso portiamo il biglietto d'ingresso a 40 - 50 Euro, tantissimo!!! di sicuro le presenze diminuiscono, io personalmente non spenderei tutti sti soldi per una partita.2) Questa è bella... Applicate degli sconti particolari a questi importi se e solo se accompagnato da ogni Ultra o tifoso che va in curva c'è un ragazzino che non superi i 10 - 12 anni di età. Perchè? Facendo una cosa del genere io personalmente con un bambino di questa età al mio fiancodiventerei più responsabile, non farei di sicuro il violento, non metterei a rischio di sicuro la vita di un ragazzino e in più i piccoli di oggi a lungo andare con il passare delle domeniche imparano che allo stadio bisogna essere corretti

Valerio Votino 13.11.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

PRODI: NUN TE REGGAE PIU'!

BERLUSCONI: NUN TE REGGAE PIU'!

VESPA: NUN TE REGGAE PIU'!

BOSSI: NUN TE REGGAE PIU'!

FINI: NUN TE REGGAE PIU'!

MASTELLA: NUN TE REGGAE PIU'!

VELTRONI: NUN TE REGGAE PIU'!

CASINI: NUN TE REGGAE PIU'!

BONDI: NUN TE REGGAE PIU'!

SCHIFANI: NUN TE REGGAE PIU'!

D'ALEMA: NUN TE REGGAE PIU'!

BERSANI: NUN TE REGGAE PIU'!

PC, PSI, PD, PS, DC, PC, SC, AN, PRI, CNTM, FNRD, ZTI, CNRTFNTRVCBNSDKLNCDF: NUN VE REGGAE PIU'!

#################################################
Clicca sul mio nome x saperne di più.

Marcello Di Sante 13.11.07 22:15| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

grazie al blog e a youtube riusciamo a sapere e vedere cose che in tv non passerebbero mai..che informazione di merda! v.day subito contro i giornali e aboliamo anche il canone rai

giuseppe f. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.07 22:10| 
 |
Rispondi al commento

La Chiesa ha una storia millenaria da dove arriviamo anche noi,la nostra cultura,la nostra arte,le nostre idee,la nostra identità.La chiesa è storia di uomini con le loro passioni fallaci...certo da chi si ispira a Cristo ci si aspettava di più...ma in mezzo a tanto letame ogni tanto nascono alcune perle...come diceva il nostro Faber...a me basta ogno tanto un don Benzi e la possibilità di criticare la Chiesa come potere e di combatterla in quelle che ritengo siano distorsioni. Trovo che il viola e il rosso siano due colori stupendi!!ciao!!
marco aurelio 13.11.07 10:45

.............................................

TUTTO GIUSTO...

MA IL FATTO DI FONDO è CHIEDERSI SE QUESTA e' LA VERA CHIESA DI CRISTO...E SE NON E' LA CHIESA DI CRISTO...LA CHIESA DI CHI E'?

RICORDI? " CHI NON E' CON ME E' CONTRO DI ME"

E SE SI E' CONTRO CRISTO A FAVORE DI "CHI" SI E'??????????????????....

PENSACI SOPRA MARCO AURELIO...

CIAO!!

Dino Colombo 13.11.07 22:08| 
 |
Rispondi al commento

In pratica anche a livello di notizie e reportage questo blog fa spesso di meglio di tanti giornali on line, liberaldemocratici e non, foraggiati e non dallo stato. Ma perché non organizziamo una TV online? Beppe?

Pietro Gori 13.11.07 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Cara ragazza, la colpa è solo tua. Che cacchio sei venuta a fare in Italia? Dovevi optare per un paese civilizzato. Mi dispiace, ma stavolta te la sei proprio cercata. www.creosoto.com

gius creosoto 13.11.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Cara amica mi dispiace che devi "toccare" con mano tutte le assurdità di questo paese.
Purtroppo devo dirti che spesso è peggio di così, e solo poche volte c'è qualcosa che davvero funziona e che ci fa meravigliare.
Mi vengono in mente le isole Canarie e le Baleari, ci sono stato alcune volte e nel loro piccolo ci sono situazioni davvero speciali al contrario delle nostre città.
troppo spesso mi sento a disagio nell'essere Italiano e questa è una di quelle.
Tu non di arrendere..MAI! combatti per i tuoi diritti e fai girare le informazioni come queste.
So che no serve a nulla ( Forse) ,a a volte qualcosa succede se si muovono i fili giusti, mi verrebbe da dirti di contattare il "Gabibbo" ma so che molti quì non credono in queste cose, ma davvero se qualcosa si è mossa in Italia spesso abbiamo dovuto dire grazie a un pupazzo rosso che ha anche i suoi interessi, o meglio di colui che lo paga.
Io comunque non scarterei anche queta possibilità, invia il tuo caso anche alle televisioni, alla stampa! Vedrai che qualcosa succederà..
Un Beso, Alberto.

Alberto D. Commentatore certificato 13.11.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Maria, Bologna purtroppo è messa solo meno peggio di altre città, ma di sicuro non è messa bene. Basti guardare lo scandalo della Stazione: scale su tutti i sottopassaggi e UN solo ascensore (tra l'altro spesso guasto). Per una delle stazioni più grandi d'Italia è semplicemente indegno.

Paolo Minguzzi 13.11.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi qui a Bologna, proprio 5 minuti fa hanno arrestato un ragazzo che faceva pipì dietro al vicoletto di casa mia...ma vi pare possibile??? ho visto tutto dal balcone! ma come si fa ad arrestare uno ke sta pisciando mentre altri ben + noti evasori, delinquenti e mafiosi di vario genere speculano ammazzano e compiono VERI CRIMINI???
vabè che non sconterà nessuna pena sto povero ragazzo...xò lo spavento che si è preso mentre urinava non deve essere stato molto proporzionato al FATTO... e ci sono tipi veramente colpevoli che invece siedono su poltrone scamosciate...
non so più cosa pensare...

Mike Giacovazzo 13.11.07 21:38| 
 |
Rispondi al commento

sono sconcertato ed hai tutta la mia solidarietà!
il mio consiglio è non lottare contro di loro perchè difficilmente ti staranno a sentire (come fanno sempre)il mio consiglio è BOICOTTA quell'università, SCONSIGLIALA HAI TUOI AMICI SPAGNOLI, e sceglitene una migliore, questo è l unico modo.
casi come questi hanno poca risonanza quindi non gli stanno dietro, cio che importa loro è il numero degli iscritti, con la quale in parte si finanzia, e se questi mancano, sono ca**i amari per loro.

ad ogni modo NON GENERALIZZIAMO,

perche ci sono strutture attrezzate per queste situazioni.


io per conoscenza DIRETTA ti dico la mia,

l'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TERAMO,

con rampe ed ascensori ovunque, tutti i piani e tutte le aule sono pienamente accessili.
abbiamo altri ragazzi con la medesima situazione e si trovano egregiamente, sono autonomi e di sicuro non fanno c ho che ho visto nei video.

www.unite.it è il sito, vedi se c'è il tuo corso.

invito anche gli altri A SEGNALARE LE UNIVERSITA' CHE MERITANO, che non trascurano queste cose!!!
cosi possiamo lottare contro tali mancanze.

spero si risolva tutto

un abraccio

Luis D 13.11.07 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Siamo con Grillo e De Magistris ai quali manifestiamo tutta la nostra stima e solidarietà e li esortiamo ad andare avanti fino a che non si otterrà piena giustizia.

Girolamo Tamburello 13.11.07 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti.
Anch'io sono una ragazza disabile di 24 anni.
L'argomento "barriere architettoniche" non è semplice, perchè non si parla solamente di un gradino o di una mancata accessibilità; ma si parla di far crescere nelle persone una certa maturità e sensibilità. Far nascere un'apertura mentale che faccia riconoscere le esigenze dell'altro, di colui che ci sta accanto. Perchè in fondo tutti siamo diversi, abbiamo esigenze personali che devono essere rispettate; non siamo solo noi 'minoranze' ad avere bisogno di particolari attenzioni ed una cultura del rispetto credo possa aiutare in molte situazioni.
Personalmente, sto frequentando la Facoltà di Economia presso l'Università degli Studi di Torino e non ho mai avuto problemi di accessibilità; anzi mi viene anche offerto un servizio di assistenza dalla stessa Università, con operatori del Servizio Civile Nazionale.
Mi spiace per questa ragazza, che invece, ha incontrato una realtà diversa.
Spero che presto ogni Ateneo italiano raggiunga livelli di accessibilità adeguati alle esigenze dei propri studenti disabili, magari guardando a quelle strutture che hanno già fatto più esperienza in questo ambito.

Donatella 13.11.07 21:30| 
 |
Rispondi al commento

questo dimostra l'incompetenza più totale di ogni statale qua in italia, che sia il parlamentare o l'ultimo degli addetti alla pulizia dei cessi dell'ufficio postale nel paesetto più imboscato della sardegna. Spero che il tuo Erasmus passi in fretta e che potrai tornare presto a casa tua...e di a tutti (non solo disabili) di non venire più qui in italia!

andrea gatto 13.11.07 21:16| 
 |
Rispondi al commento

basta con le puttanate!mi dispiace per lei,forse perchè l università italiana era na delle poche cose in cui un italiano ne poteva parlare a testa alta..io sono di modena e nella mia città abbiamo avuto molti esperti stranieri che venivano a studiare la nostra organizzazione scolastica perchè sembrava troppo bella per essere vera..adesso succede che i nostri migliori si sono rotti le palle e vanno dove possono fare in santa pace il lororo mestiere(vedi carlo rubbia premio nobel per la fisica ora è in spagna..)

PS:le cazzate all italiana sono cosi incredibili che abbiamo tolto lavoro anche a pinocchio!il prossimo film si farà su di noi e sarà il nostro vero successo...

fra b 13.11.07 21:11| 
 |
Rispondi al commento


I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATIC

Gioacchino Basile 13.11.07 21:05| 
 |
Rispondi al commento

E POSSIBILE CHE SIAMO IL PAESE PIU STUPIDO D EUROPA ? E POSSIBILE CHE NON SAPPIAMO FARE ENTRARE SOLO GENTE PERBENE CHE VOGLIA SOLO LAVORARE ? EPOSSIBILE CHE NON SAPPIAMO LIBERARCI DI TUTTA QUELLA SPAZZATURA CHE SA SOLO DELINQUERE E PIU ?
A CHI DA BENEFICIO TUTTO QUESTO ? FORSE E MEGLIO CAMBIARE NOME A QUESTA NOSTRA NAZIONE E RICOMINCIARE DA CAPO . CIAO A TUTTI , ANGELO ( PALERMO )

ANGELO C. Commentatore certificato 13.11.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Mah, io lavoro all'Università Autonoma di Madrid e l'edificio sembra progettato da Escher! Ha più scale che corridoi: 5 metri di corridoio, 6 scalini che scendono seguiti da altri 4 metri di corridoio e 3 scalini che salgono! È un problema anche solo se hai male ad un ginocchio... Questo non ci giustifica, per carità, ma mi fa un po' ridere che sia proprio una ragazza spagnola ad alzare questo polverone mentre io a Madrid mi alleno meglio che in palestra!

silvia vaula 13.11.07 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un commento sul fatto della ragazza spagnola?Non ci sono parole..l'unica cosa che possiamo fare noi come cittadini italiani è VERGOGNARCI delle nostre istituzioni..l'Italia non è preparata per i portatori di handicap italiani, figuriamoci per quelli stranieri..barriere architettoniche, diritti dei disabili??Ma che siamo in un paese civile qui??Non mi pare proprio..La verità è che chi ha problemi di handicap e chi sta vicino a queste persone NON è tutelato, viene abbandonato a se stesso e chissenefrega. I diritti di queste persone sono ampiamente calpestati, eppure chi ha questi problemi ha molto più da insegnarci rispetto a chiunque altro. I veri disabili non sono loro ma le istituzioni e chi li snobba..la loro unica colpa non è quella di essere "handicappati"(parola ORRIBILE) ma quella di essere nati in Italia..

Disillusa'87 13.11.07 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi miei, che l'Italia fosse un paese incivile questo è ormai cosa nota, purtroppo; ma quel che è peggio è che facciamo finta di non esserlo dicendo, come in questo caso, che l'Università ha strutture a portata di tutti, e questa povera ragazza dopo aver lasciato il suo paese per venire a studiare qua da noi, si è ritrovata in una giungla di barriere architettoniche.... che scandalo... ennesimo punto da aggiungere alla lista, ormai senza fine, di elementi caratterizzanti di un paese come l'Etiopia....

Giulio P. Commentatore certificato 13.11.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Bambina uccisa.

Calcio violento che gli ha spezzato la vita.

In casa solo la madre e il convivente.

Il convivente scagionato dalla giustizia un anno fa.

La madre scagionata dalla giustizia oggi.

L'ho ammazzata io.

La giustizia ha subito l'ennesima sconfitta.

La TV ha avuto il suo ennesimo spettacolo.

Stendo un velo pietoso. Ogni commento è oltremodo superficiale.

Ciao Angelo.

Salvatore B. Commentatore certificato 13.11.07 20:23| 
 |
Rispondi al commento


I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA

Gioacchino Basile 13.11.07 20:16| 
 |
Rispondi al commento

GIUSTIZIA SIA FATTA. Quando è stato ucciso 9 mesi fa un poliziotto, il colpevole è stato prima processato mediaticamente,ragazzo senza valori, ragazzo che vive nell'illegalità, balordo, criminale ecc... Adesso abbiate il coraggio di fare la stessa cosa con l'assasino del povero ragazzo ucciso all'autogril.Si perchè uno che prende la mira e spara da una carreggiata all'altra non è un poliziotto ma un criminale e questo va sottolineato, non va nascosto, come lo sono gli ultras che hanno demolito roma ecc. Il poliziotto è allo stesso livello non c'è differenza tra di loro sono dei criminali.Vorrei lanciare una proposta secondo me è doverose che le forze dell'ordine italiane devono almeno due volte l'anno fare le analisi antidroga, mi sembra il minimo che un paese democratico possa fare. Concludo dando le mie più sentite condoglianze alla famiglia del ragazzo scomparso, Quello che lo Stato ancora non ha fatto pubblicamente parlando ancora di incidente ed errrore. Che errore c'è quando una persona corre sul posto più alto dove può avere la visuale migliore, prende la mira e spara?

Riccardo Molinaro 13.11.07 20:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione


I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA.

Gioacchino Basile 13.11.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Cara Maria.
Come posso aiutarti non lo so. Ma se tu, o i tuoi amici, avete qualche idea e l'intenzione di dare un seguito alle tue giuste proteste ti prego di farmelo sapere.
Senzaltro, insieme alla mia solidarietà, ti invio le mie piu' sentite scuse per quello che ho visto dai video.
La sciatteria e la deficenza che ormai imperversa in questo paese è inscusabile, lo so, e tu fai bene ad essere indignata e preoccupata.
Da anni ormai le varie associazioni per disabili si sgolano per vedere rispettate quelle, che pure oramai, sono leggi dello stato.
Tu figurati che perfino le istituzioni sanitarie sono in ritardo su queste problematiche.
E questo è solo per parlarti delle carenze istituzionali!
Spero tu non ti sia già scontrata, con l'ignoranza , l'egoismo il menefreghismo di tanti nostri connazionali, la cui inciviltà mi costringe a chiederti ancora scusa "preventivamente".

Forza Maria non ti arrendere ,spero che la tua tenacia, serva a migliorare un pochino questo paese. Ti voglio Bene

Massimo Ugolini

ugolini massimo 13.11.07 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Dopo i primi due video mi sono venute le lacrime agli occhi e non ho voluto continuare a vedere. Scusa Maria

Felice Russo 13.11.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Fermi tutti! E' inutile mettere questi video su internet!
In Italia bisogna seguire iter ben precisi per arrivare a ottenere qualcosa, anche se di una banalità cosmica, come l'abbattimento delle barriere architettoniche. La procedura, che sono sicuro gli stranieri vorranno imparare quale parte della cultura italiana è:
1) Fare la tessera ad un partito (di solito l'istruzione è a sinistra. In caso ci sia la Destra al potere vale anche l'iscrizione a Comunione e Liberazione o all'Azione Cattolica).
2) Paracularsi presso un politico, possibilmente altolocato, con conoscenze tra i produttori di ascensori e rampe.
3) Fare richiesta in carta bollata presso l'università e minacciare presso la sede di partito di non rinnovare la tessera.
4) Attendere 4 o 5 anni che il lavoro, se iniziato, venga terminato.

Altre procedure si sono più volte dimostrate non idonee. Ricordiamo inoltre che, se i rettori FORSE sanno usare internet, sicuramente i ministri italiani non sono capaci. L'unico modo per far vedere questi filmati ad un politico in parlamento è metterlo su VHS e scrivere sulla cassetta "Juventus - Milan". Allora forse la guardano.

Marco Camurri Commentatore certificato 13.11.07 19:57| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Senza nulla togliere alla gravità del problema oggettivo e soggettivo, la cosa più umiliante è nella comunicazione. Non saprei se falsa, errata o colpevolmente superficiale. Certo è che l'accessibilità ai disabili o c'è o non c'è e non ci vuole molto per capire che anche un solo gradino o un ascensore piccolo impediscono l'accessibilità. E accessibilità alle aule e strutture universitarie significa accessibilità a tutte le aule e tutte le strutture. Se qualche aula non è accessibile allora non vi è accessibilità. E' ancora più umiliante, e a nome di tutti me ne scuso con la studentessa, che nessuno, diciamo così ... si sia accorto prima della situazione: forse che a Bologna non ci sono disabili studenti universitari? O forse essi sono rassegnati, proprio come coloro che hanno rinunziato a cercare lavoro nella consapevole ragionevole certezza di non trovarlo. Questi ultimi hanno inconsapevolmente migliorato le statistiche sulla disoccupazione, i primi hanno "fatto sparire" le barriere architettoniche; solo che chi viene da fuori non se lo immagina. E noi, c.d. abili, per accorgercene abbiamo bisogno, addirittura, di uno studente Erasmus, neppure leggermente imprudente, a giudicare dalle informazioni che ci riferisce di avere previamente chiesto. Ma la cosa peggiore è che la questione non riguarda la "più antica università del mondo"; è totale.
Ora, io non so a quale facoltà sia iscritta la studentessa, nè se le difficoltà riguardino solo la facoltà o anche la città. Perché, per esempio , nelle mia facoltà (Economia di Palermo) non ci sono barriere per disabili; non ce ne sono proprio, prova ne sia che abbiamo avuto studenti disabili. Nella facoltà, però non ci sono barriere. Perché invece la città ne è piena; e quando non ci sono le barrire architettoniche ci sono le barrire automobilistiche (leggasi: auto sui marciapiedi e sugli scivoli). Così se il disabile non ha anche una sua vettura è assai improbabile che riesca ad arrivare alla facoltà priva di barriere.

Calogero Massimo Cammalleri Commentatore certificato 13.11.07 19:50| 
 |
Rispondi al commento

p r o F j s m 13.11.07 19:31

Però, un plurinick fasullo con un imaginary boyfriend...ti sei ridotto maluccio se i tuoi argomenti per contrastarmi sono questi...
Oh Santa Cleopatra, che brutta cosa la gelosia!

Anyway, ti lascio perchè tra poco arriva the real boyfriend...
E sinceramente abbiamo abusato anche troppo dello spazio di questo post molto più serio dei nostri discorsi. Così come la situazione di mio padre, sulla quale non c'è proprio nulla da scherzare, ti assicuro.

Quando (mai) aprirai un tuo sito sarò lieta di argomentare con te del MODELLO BRITISH senza disturbare gli altri (sempre che non mi censurerai nel dubbio che io sia la Manuela, e ricordati magari di togliere il limite dei 2000 caratteri, perchè a volte per spiegarti le cose bisogna prenderla "un pò" alla larga...)

Ma mi sa che quella del tuo blog resterà una pia illusione...

Sogni d'oro

Cristina M. Commentatore certificato 13.11.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Vedo queste cose.....me ne vergogno.....e mi chiedo ancora perchè mi trovo in questo paese...visto che ho una moglie Canadese....? Sto seriamente riflettendo da un po' di abbandonare questo paese incivile e vergognoso sotto tutti i punti di vista....e abbandonarlo al suo destino....
Lo faro'...lo faro' al piu' presto me ne andro'... per il bene della mia famiglia....e per regalare a me e a loro una qualità di vita sicuramente migliore di quella che offre questo paese di schifosi incivili... !

Francesco I. Commentatore certificato 13.11.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 13.11.07 19:33| 
 |
Rispondi al commento

però sempre a lamentarvi! ma studiare non serve! allo stadio le strutture per i disabili ci sono! consiglierei alla ragazza spagnola di andarsi a vedere una bella partita di pallone! Diventerà cosi intelligente come quell'individuo che ha postato "gli ultras sono scesi in piazza per ribellarsi al sistema"! Ma perchè certi post non vengono buttati nel cesso?
Però non tutto è perduto,spero sempre in Bin Laden! Ma un bell'11 settembre all'olimpico non è preventivato? Farebbe piu notizia se ammazzasse 4 deficenti di ultras che se facesse saltare S. Pietro!
Un saluto a tutti

passeri luigi 13.11.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono da 2 mesi in spagna, in andalusia e mi chiedo ma chi te l'ha fatto fare di venire in italia? Qui per i disabili sembra di stare 20 piu' avanti, forse e' per questo che non ho mai visto per le strade cosi tanta gente con disabilita' in vita mia. Magari e' perche' possono muoversi senza per forza dipendere da qualcuno per ogni spostamento. Meglio che non parlo delle universita' perche' se penso a quella che ho frequentato io a Milano e quella di Almeria (citta' di 150.000 abitanti, quindi non un capitale) mi viene da piangere. Un consiglio, se potete lasciate quel paese comandato da vecchi che pensano solo a chi ha piu' di 50 anni.

Daniele Arvonio 13.11.07 19:18| 
 |
Rispondi al commento

BOLOGNA EX INDISCUSSA CASA DELL'ATTENZIONE A TUTTO IL SOCIALE.
FORSE UNA VOLTA, SEMMAI....MA ADESSO CON QUESTO NUOVO CORSO, DI SICURO PER NOI SCONOSCIUTI SALVO QUANDO SERVE DISABILI, SICURAMENTE E' TUTTO NUOVAMENTE DA DIMOSTRARE!

Caro Grillo con questo post che cosa vorresti aspettarti? Capisco che: mentre tutto intorno il mondo ci casca letteralmente addosso, con crollo non solo dei valori ma con depauperameno di ciò che un tempo era il normale evolversi, nel progredire alla bisogna della gente, dell’ideologia; per deviarci da cosi tanta maleodorante ipocrisia, perchè ci poni innanzi ad un vecchio problema che vorresti che credessimo nuovo…...di ben più gravi ne subisce questa disastrata "CATEGORIA" ma per cortesia!!!!!
E allora interrogandomi ti dico:

SONO STUPITO DI STUPIRMI

CHE STUPENDOTI CERCHI DI STUPIRCI

CON STUPEFACENTI STUPORI

CHE SE STUPITI, STUPENDOCI

DI NON ESSER PER NULLA STUPITI,

STUPIAMO VEDENDOTI STUPIRE

DI UNO STUPORE NON STUPEFATTO

INNANZI A QUESTO, NON SO BENE PER CHI

Di NOI, STUPEFACENTE FATTO.

E ripeto, secondo me, Con rinnovato stupore….ma per favore!!!!!Preferisco scherzare, Ciao Grillo

Francesco

f.marletta 13.11.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tassista del cazzo
a roma i fasci come te li conosciamo! pezzo di stronzetto senza palle. se te becco te faccio piagne pe tutta la vita!

pino chet 13.11.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Tax semilibero:

Ma non hai nessun cazzo di lavoro che ti tenga in qualche modo un po impegnato: non fai altro che rompere le buatte quotidianamente facendo discorsi senza capo, ne coda!
Abbi pazienza d'intervenire quando necessario e con argomenti che possano riguardare la collettività; se hai la capacità, proponi cose realizzabili e non essere utopistico.

Grazie!


PS: condivido le lotte No Global ma sono contro la violenza! Mi firmo come sempre,

Totò

Antonio Rocca Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE, C'ERA ANCHE QUEL PUPAZZO DI FINI AI FUNERALI DEL TIFOSO LAZIALE, ULTIMAMENTE IN TUTTI I FATTI DI BECERA CRONACA NERA CI SI INFILA IN MEZZO..

http://images.corriere.it/Media/Foto/2007/11/13/FOLLA-169.jpg

condor rosso 13.11.07 19:06| 
 |
Rispondi al commento

io sono un vero tassista e mi vergogno per quel deficiente ignorante che si firma con il suo "lavoro". non rispondete ai suoi post.lasciatelo solo nelle sua disperazione.
ciao

luigi nanni 13.11.07 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Cosa c'entrano tutti questi commenti sul calcio con la ragazza disabile?

L'altro giorno sono uscita a Roma nel mio quartiere di San Lorenzo con un amico disabile e dovevamo rinunciare. Tutti i passaggi pedonali sono occupati da macchine - spesso SUVs. Macchine posteggiate dappertutto, sulle strisce, sui marciapiedi, sui posteggi per i disabili, sulle piazzette..... Mai una multa - San Lorenzo da due anni è zona franca per le macchine. Quando abbiamo chiamato i vigili, mi hanno dato la solita risposta: I vigili lavorano tanto, se ne torna nel suo paese se non le piace qui, mi mandi una copia del passaporto e faccia un esposto....Il commune mi ha referito ai Vigili...

Vien voglia di scrivere Incivile con una chiave affillata su queste belle SUV....Una forma d Resistenza civile! Cos'altro si potrebbe fare.

Nina Rothenberg Commentatore in marcia al V2day 13.11.07 18:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

per raciti sospendete il campionato, ma la vita di un tifoso x voi non ha significato!

Matteo B. 13.11.07 18:26

NON SI SOSPENDE UN CAMPIONATO PER COMMEMORARE I MORTI, ALTRIMENTI RISCHIAMO DI NON GIOCARE PIU' AL CALCIO.
SI SOSPENDE IL CAMPIONATO (io spero anche per un anno) PER LIBERARE IL CALCIO DALLE ZECCHE E RESTITUIRLO AI LEGITTIMI PROPRIETARI, E CIOE' LA GENTE TRANQUILLA E PER BENE.

Dei minuti di silenzio ad inizio partita me ne fotto. Servono solo a piangersi addosso. Non ho voglia di piangere, non ho voglia di commemorare. Non ho mai commemorato nessuno, non me ne fotte un cazzo di commemorare.
Casomai vorrei brindare. Ecco, vorrei brindare alla disinfestazione del calcio.

Si, 1 minuto di urla liberatorie ad inizio partita e champagne per tutti.
Ed a fine campionato tante scorreggie sulla faccia di Aldo Biscardi e di tutti i commentatori sportivi come lui.

Vito Farina 13.11.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO POPOLO ITALIANO DI MERDA SI MERITA:

MUSSOLINI + HITLER + STALIN + POLPOT + TUTTI QUELLI CHE GLI ROMPONO IL C..O

POPOLO DI FALLITI SOTTOMESSI.
O FRANZA O SPAGNA ... PURCHE' SE MAGNA

VOTATEMI STRONZI.
CON I VOSTI VOTI MI PULISCO QUELLO CHE A VOI VI ROMPONO TUTTI I GIORNI.

FIRMATO: UN EX FALLITO

G P. Commentatore certificato 13.11.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento

BLONDET è IL NOSTRO GURU

LUI VEDE NEL FUTURO E CI

PRENDE DI SICURO

LEGGETE I SUOI ROMANZI FANTASCIENTIFICI


GALANTE P 13.11.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento

p r o F j s m 13.11.07 17:44

SAI QUANTI SOLDI GIRANO ATTORNO AL CALCIO?

Attorno al calcio tanti...ho qualche dubbio su quanto lo Stato effettivamente ne benefici...d'altronde anche per sua stessa colpa, visto che LA FINANZA STRAORDINARIA ci mette sempre una pezza...e che in Parlamento ci sono potenti lobbies che "provvedono" a che il giocattolino funzioni sempre e comunque...

SAI COS'è LA SCHEDINA TOTOCALCIO?

HAHAHAHAHHA mio padre è ricevitore da quasi 50 anni e se non stessi ridendo per la tua involontaria gaffe mi metterei a piangere visto che la sua categoria è proprio una di quelle che dovrebbero beneficiare dell'"INDOTTO" come lo chiami tu, in realtà nel giro di pochi anni si è visto ridurre al lumicino i guadagni proprio grazie all'imbecillità del CONI, LEGACALCIO ecc...ma tanto ora c'è SKY, vero?

SAI QUANTE TASSE PAGANO LE SOCIETA' DI CALCIO E LE TV ALLO STATO ?

Sì, peccato che finiscano nel cesso visto l'imponente spesa in termini di ordine pubblico per "contenerne" gli effetti collaterali, senza contare i mille modi più utili alla collettività in cui le forze dell'ordine potrebbero essere reimpiegate! D'altronde te lo domandi tu stesso, no? SECONDO TE PERCHE' LO STATO SPENDE OGNI DOMENICA CENTINAIA DI MILIARDI PER LA SICUREZZA? La tua risposta è sicuramente "per difendere il suo business", la mia è perchè vivaddio ogni incidente, ogni morto scatena reazione da paese sudamericano, e non da paese civile.

Guarda, finchè le tue HUMILIATIONS sono queste...

Grazie cmq per le hugs!

P.S. quand'è che apri sto blog?

Cristina M. Commentatore certificato 13.11.07 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Con la Class Action diecine e diecine di persone potrebbero fare causa agli "ipocriti" Monopoli di Stato per danni da fumo!

Tanto per fare un esempio!

A proposito ma che ne è dei soldi che questìente deve al questa MERDA di Popolo Italiano

firmato: un addetto ai lavori

G P. Commentatore certificato 13.11.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

mentre voi codardi protestate contro lo stato da dietro un computer, gli ultrà sono scesi in piazza a combattere il sistema!

Matteo B. Commentatore certificato 13.11.07 18:36| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

x mills tu dici:

-Se ci fosse stato il Governo BERLUSCONI,magari con FINI agli INTERNI,il nostro eroe "antipolitico" avrebbe inviato un post come questo o avrebbe parlato di nuovo FASCISMO da parte delle FORZE DELL'ORDINE alle dipendenze dell'ex fascista FINI-

Visto che il capo della polizia ha dichiarato che all'interno delle tifoserie ci sono elementi riconducibili all'estrema destra se voleva Beppe poteva ricamarci su un discorso come dici tu ....

Comunque i giornali stanno già parlando amplimente di queste cose mentre la trendenza di questo blog è, per la maggior parte dei casi, quella di parlare di fatti e notizie che non riempiono le prime pagine dei giornali...
Ovviamente tu sei libero di ricamarci sempre i tuoi discorsi per farci credere di avere ragione...

M.R 13.11.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

JimMomo scrive: «Dalla Finanziaria è sparita l'introduzione in Italia della class action. Secondo Mario Monti, l'ennesimo tentativo abortito di dotare i consumatori italiani di «uno strumento vitale per una democrazia economica», la class action, è «un altro esempio di come l'attuale incarnazione del bipolarismo permetta alle lobby di dormire tra due guanciali». Negli Usa, chiarisce l'ex commissario Ue, sono noti «alcuni eccessi spettacolari, che l'Europa e l'Italia faranno bene a evitare e che non è difficile evitare», ma «la funzione svolta dalla class action nel mantenere una disciplina nel mercato è importante». Derubati ancora una volta contribuenti e consumatori, categorie cui appartiene la generalità dei cittadini e che qualsiasi governo, in una democrazia post-ideologica e non classista, dovrebbe tutelare». (Libero News)

G P. Commentatore certificato 13.11.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

"La class action fa paura


L'azione legale collettiva per il risarcimento dei danni disturba interessi di economia e della finanza: la Maggioranza la esclude dalla Finanziaria



La class action è una realtà americana che, a differenza del trash food e della botox mania, sarebbe auspicabile importare in Italia. Si tratta di un'azione legale collettiva, arma preziosa per cittadini e consumatori che grazie a essa possono essere tutelati e risarciti dai danni provocati da multinazionali e grandi aziende (come il crack Parmalat e Cirio), nonché per il libero mercato. C'è chi si batte da anni perché entri a far parte del nostro sistema giuridico, ma nessu governo, né di destra né di sinistra, pare interessato a gettare questa bomba contro i poteri forti. L'ultima occasione è andata persa in questi giorni, quando la commissione Bilancio ha deciso di escludere la class action dalla Finanziaria, che come ha denunciato l'ex commissario europeo Mario Monti è «un'innovazione che disturba interessi costrituiti dell'economia e della finanza».

«Niente Class Action. Alla faccia delle liberalizzazioni - commenta amareggiato di Carlà - Sfruttando il polverone creato dalle loro stesse inadempienze, il nostro sistema politico ha evitato, per l'ennesima volta, di andare avanti con la più volta annunciata, da quasi 10 anni tondi, e mai approvata legge che istituisce finalmente anche da noi la Class action per le frodi finanziarie e di Borsa. Cioè la causa collettiva che i risparmiatori e gli investitori potrebbero finalmente fare tutti assieme, abbattendo le spese ed aumentando di tanto il potere contrattuale contro manager e dirigenti infedeli e truffatori. Vedi casi Parmalat e Cirio, Giacomelli etc. etc. Invece, dimostrando ancora una volta come i poteri davvero forti siano assolutamente annidati e difesi sia nel centrodestra che nel centrosinistra, l'occasione è andata persa" . (Libero News)

G P. Commentatore certificato 13.11.07 18:30| 
 |
Rispondi al commento

per la redazione di questro blog
--------------------------------
DITE CHE NON SONO CONSENTITI COMMENTI CON CONTENUTO SESSISTA O RAZZISTA. E ALLORA PERCHè CONSENTITE CHE PERSONAGGI TIPO TAXI-SEMILIBERO SCRIVANO QUELLE COSE?
ALMENO SEGNALATELO ALLA POLIZIA POSTALE. GRAZIE

SARA SPIZZICHINO 13.11.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa non riesco a capire. Come fanno gli stranieri a venire ancora in Italia. Non lo sanno che non è Europa ma terzo mondo. Anzi no, neanche terzo mondo, perché l'inciviltà dell'Italia è endemica. E comunque chi fa la tragica scelta di venire qui deve essere preparato a tutto. Deve essere cosciente che va in un paese a rischio, difficile, incivile e arretrato. Specialmente se si è disabili. Un abbraccio a té, ragazza spagnola. Lo so che non è giusto come ti trattano. Mi dispiace per i tuoi disagi. Provo molta rabbia per quello che devi sopportare. Ma qui è così. L'Italia è governata da una massa di figli di puttana bastardi. Scappa, fuggi via dall'Italia, torna nella tua civile e bella Spagna. Lì almeno potrai essere trattata da essere umano.
Qui non c'è via di scampo e le cose peggioreranno sempre più.

Luca O. 13.11.07 18:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Popolo Italiano!

Fai schifo.
Sei rincoglionito di consumismo.

Firmato:
Un fascista...anzi no ...Un comunista ...anzi no...Un Socialista
ANZI NO...
Evviva i Centri Commerciali

G P. Commentatore certificato 13.11.07 18:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

MA NON C'E' NESSUNO CHE FACCIA SMETTERE QUEL DECEREBRATO DI "TAXI-SEMILIBERO" (CHE C...O VUOL DIRE?) DI DIRE STRONZATE E DI OFFENDERE?
ORA CAPISCO PERCHE' LE DONNE TI SCHIFANO E SEI SEMPRE DAVANTI AL PC!!

SARA SPIZZICHINO 13.11.07 18:17| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

tassì no è razzista BLondet?!? ahahah solo per il fatto che critica la lobby di israele?
o perkè critica i gay?!

Ovvio chi osa attacare la lobby ebraica è per forza un antisemita!! NON SI MAI...MAI CRITICARE l operato di israele..

Taxi semilibero(NO GLOBAL) 13.11.07 18:04 |
-------------------------------

un piccolo esempio:
Blondet nell'articolo su Don Benzi del 07/11/2007

"...Pronto a morire.
E per cosa?
Per tirar fuori una prostituta negra dalla fronte bassa, in una sporcizia ributtante.
Mettiamoci nei panni della prostituta negra, nella sua piccola mente quasi animalesca....."

se avessi ancora dubbi te lo dico io QUESTO E' L'ANTICAMERA DEL NAZISMO

ti ripeto, ci sono molti altri che parlano del NWO
luogocomune
comedonchisciotte
nuovimondimedia
ecc.

un consiglio, lascialo perdere

tassì no 13.11.07 18:16| 
 |
Rispondi al commento

GARIBALDI IN CIMA AL MONTE E I TEDESCHI IN PIANURA,GARIBALDI NON HA PAURA E CI LASCIA AI MONARCON!I TEDESCHI SE NE SONO ANDATI E SIAM RIMASTI INCULATI MA GARIBALDI NON HA PAURA E CE L'HA TIRATO NEL CULON!

stefano i. Commentatore certificato 13.11.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Curioso che FIABA sia l'acronimo per Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche. Per coincidenza la pagina principale del Fondo reclamizza la giornata Nazionale FIABA, che si terrà a Bologna, inglobata nel MotorShow, il 13 dicembre prossimo. In tale occasione verrà attribuito il Premio del Fondo FIABA.
Sembra proprio una bella Fiaba, ma i diversamente abili motori italiani sono condannati a riccevere "assicurazioni", poi "rassicurazioni, ci mancherebbe altro, barriere architettoniche qui?", quindi "disillusioni - si? la scala è a chiocciola!? ma abbiamo l'ascensore" e infine a "compatimento - ci scusi tanto, ma, non é che chiudendo un tantino la sedia a rotelle riesce a entrarci in ascensore?!!". Il Loro "va va vaffa" è silenzioso ma costante, come il Nostro "ma che razza di stronzo che sono diventato".

La cosa che rode, in fondo, non é lo stato delle cose, che é tangibile, visibile, é, e punto. Ma il basta dopo il punto. Il disinteresse per il prossimo, che è indifferenza verso noi stessi, presi Tutti dall'invidia di chi ce l'ha + grosso* e può Gridarcelo in faccia in televisione (*il portafoglio).

Michelangelo Marchesi Commentatore certificato 13.11.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma sono un ragazzo sensibile, sono molto emozionato per aver appreso la lieta novella di una bimba in arrivo a Fini e alla sua nuova compagna Elisabetta Tulliani, così, leggendo qui e lì, ho scovato questo video sul sito di Repubblica e lo voglio condividere con voi.

http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=14361

Che ragazza d'oro: oltre ad essere indubbiamente una gran topolona, canta, balla, presenta ed è anche avvocato.
Con tutti questi talenti, non c'è da stupirsi che faccia anche della beneficenza, ma non in maniera normale, infatti lei i vecchietti, non li aiuta ad attraversare la strada, ma se li scxpa.

Grazie a tutti per l'attenzione, ora vado, sono commosso.

Geriatria 1 13.11.07 18:09| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/787.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Comienza la selva de la Universidad de Bologna:

» calcio e manganelli da 2012: beyond the veil of maya
Potete toccare tutto all' italiano , diritti, libertà personale, dignità.. [Leggi]

12.11.07 21:30

» )°°( da )°°(
                Calma [Leggi]

13.11.07 13:50

» Lamberto Dini, ovvero: il partito della spesa pubblica da Globali
Oggi il Governo è stato battuto in Senato su un emendamento del senatore di An, Giuseppe Valditara, relativo all’articolo 52 della Finanziaria, che riguarda l’istituzione di un fondo di 550 milioni per incrementare il finanziamento delle... [Leggi]

13.11.07 17:00