Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I responsabili paghino il conto


Tor_di_Quinto.jpg
foto Ansa

Un ufficiale dei Carabinieri ci spiega come i politici gestiscono la nostra sicurezza. Si pone alcune domande, vorrei il vostro aiuto per le risposte. Trovate i nomi dei responsabili per:
- i negoziati di allargamento comunitario alla Romania senza porre condizioni
- lo stato di degrado della stazione ferroviaria di Tor di Quinto a Roma
- l'esplosivo accampamento di rom in quella zona priva di ogni servizio e le centinaia di altri nelle stesse condizioni in tutta Italia, dalle rive del Tevere alla periferia di Milano.

"Caro Beppe,
l'episodio della Signora Giovanna Reggiani stuprata e massacrata a Roma suscita orrore e sdegno. Il sangue, il dolore, la paura degli italiani ricadano sulla coscienza di governanti, politici e alti funzionari che hanno gestito in questi ultimi dieci il “sistema sicurezza”. Hanno disperso con arrogante approssimazione i valori professionali, democratici e civili della legge 121/81 nata dal coinvolgimento nei tremendi anni dell’aggressione terroristica di tutte le forze sociali, politiche, sindacali, senza distinzione di ideologia. I nuovi ministri dell’Interno e Capo della Polizia stanno evidenziando la carenza di personale e di fondi in cui operano le Forze dell’ordine. Ma il problema non è di oggi. A nessuno poteva sfuggire la problematica “globalizzazione” con gli inevitabili riflessi sociali anche criminogeni per il nostro Paese.
Perché allora e da chi in questi anni é stato indebolito con una gestione più attenta a cordate, ambizioni, malintesa competizione tra le forze di polizia, proprio il “settore della sicurezza” con provvedimenti contraddittori ignorati dall’opinione pubblica?
Un esempio: un recente decreto legislativo ha messo in “pensione anticipata obbligatoria” (si badi bene, non a domanda) centinaia di funzionari di polizia con un prezioso bagaglio di esperienze nella lotta a terrorismo, criminalità diffusa e organizzata a livello nazionale e internazionale, emigrazione clandestina, droga, riciclaggio.. Non solo ma ne ha ridotto strutturalmente l’organico per il futuro. Ciò in assurda controtendenza con quanto avviene nel mondo del lavoro e mentre tanto si discute di “scalone” per aumentare l’età pensionabile! Paradossalmente oggi si chiedono più tutori dell’ordine; ovviamente da formare! Inoltre il “sistema sicurezza” ha dovuto rinunciare a migliaia di poliziotti e carabinieri “ausiliari”.
Le “volanti” sono diminuite dovunque (a Roma addirittura dimezzate), la manutenzione dei mezzi è ardua, la benzina scarseggia, diversi commissariati (si pensi a quello di S.Antimo dove un tabaccaio è stato recentemente ucciso ) e stazioni dei carabinieri sono stati chiusi o rischiano di esserlo. Comunque tutti funzionano con organico e orari ridotti, ed è miracolo vedere i decantati “poliziotti di quartiere”.
Il cosiddetto pacchetto sicurezza è un lento ripensamento importante ma rischia di essere solo un alibi di facciata; in queste condizioni persino un aggravamento della macchina operativa se non se non si interviene a livello globale, a 360 gradi, sul delicato e complesso circuito “controllo del territorio-applicazione della legge- certezza del della pena- giustizia- vivibilità sociale”.
In questo quadro occorre individuare con serietà e coraggio le cause e responsabilità a tutti i livelli di tanta approssimazione nel curare il “bene-sicurezza” come servizio di democrazia effettiva:
- chi ha seguito i negoziati di allargamento comunitario alla Romania senza porre condizioni?
- chi doveva curare la vivibilità della fatiscente e buia stazione ferroviaria di Tor di Quinto a Roma?
- chi doveva controllare lo squallido ed esplosivo accampamento di rom in quella zona priva di ogni servizio?
I proclami tardivi, le risposte retoriche, le alzate di spalle, gli scaricabarile non bastano più.
Per quel che riguarda la Polizia l’opinione pubblica sappia del sottile processo di controriforma che ha svilito la riforma democratica voluta dalla legge 121/81. In queste condizioni è ancora più grande il ringraziamento verso tutti i “tutori dell’ordine”, a qualsiasi corpo appartengano, per il quotidiano difficile impegno svolto nell’interesse delle Istituzioni democratiche e della collettività." Ennio Di Francesco, già ufficiale dei carabinieri e dirigente della Polizia di Stato; promotore del movimento democratico di polizia; in “pensione anticipata d’ufficio”

Diffondi la Petizione: Copia e incolla il codice
Anti Gentiloni Divide

2 Nov 2007, 12:14 | Scrivi | Commenti (3025) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Grillo funziona perché chiunque può identificarsi con lui !

Egli è pane per un'Italia che ha fame.

E' un prodotto mediatico costruito a tavolino, per soddisfare bisogni, per convogliare energie e persone in direzioni senza senso.

http://oknotizie.alice.it/go.php?us=29f152c1bfcd6f45

Giorgio M. Commentatore certificato 01.08.08 11:36| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe!
Sono un ragazzo di 21 anni che non nasconde la sua idea di entrare nella polizia di stato. Io l'avrei già fatto, ma in questo assurdo paese esistono delle leggi del caz.., infatti uno per entrare in un corpo militarizzato ma civile come la polizia deve prestare servizio militare in seguito alla riforma del 2001. Un obbligo questo quando poi si parla di servizio volontario! Forse parla il mio orgoglio ma non ritengo giusto questo procedimento. Anzi mi ricollego alle parole del signor Di Francesco quando si riferisce all'eliminazione del servizio ausiliario!, la quale ha tolto forze che potevano essere impiegate nei lavori d'ufficio. Questo avrebbe forse comportato un miglior dispiegamento di forze sul territorio. Invece come abbiamo ben visto le nostre città continuano ad essere insicure, le spese militare aumentano ma non si riescono ( o non si volgliono) trovare gli uomini per far fronte a questa situazione. Chiudo ringraziandoti vivamente perchè sei l'unica persona che almeno ha trattato questo argomento in modo serio!.

Franco P. Commentatore certificato 22.12.07 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Volevo rispondere al commento scritto da Luciano Ronchini del 18.11.07 18:12, prima di tutto confesso che sono un'appartenente all'Arma dei Carabinieri,
E' vero che in Italia abbiamo il maggior numero di forze dell'ordine in proporzione ai paesi Europei, ma questo e' un concetto da analizzare bene, in questo pseudo calderone di forze di Polizia ci sono la polizia provinciale (che non so' nemmeno io "e forze neanche loro" che manzione svolgo) e la polizia municipale; c'era un progetto di unificazione dell'Arma dei Carabinieri con la Guardia di Finanza, separando naturalmente i vari compiti ma non se ne' fatto più niente. Una cosa da non sottovalutare è che in Italia c'è il maggior numero di crimini di tutta Europa (di qualsiasi genere); per spezzare una lancia su di 'noi' nell'anno 2006 a Napoli sono state arrestate circa 5500 persone, di queste persone quante hanno pagato il loro debito?... Se si continuasse cosi tempo una decina di anni la popolazione Napoletana, come quella di Milano Torino ecc.. , sarebbero decimate.... e allora dico che il problema non si risolve con pacchetti di sicurezza o addirittura frasi del tipo....IN ITALIA ABBIAMO IL MAGGIOR NUMERO DI FORZE DI POLIZIA D'EUROPA .......
Si e' vero lo so' anche io, ed è per questo che mi arrabbio quando ci penso, mi arrabbio perche' conosco le nostre potenzialita' ma fra trasferimenti di persone scomode quando si intraprendono indagini su persone intoccabili (esempio De Magistis e il Capitano suo braccio destro che ora comanda una Compagnia Carabinieri in mezzo ai monti nella provincia di Matera) e menefreghismo della classe politica mi viene voglia di tornare al V-DAY per urlare ancora VAFFANCULO a tutti... ciao BIAGIO -CC-

michele B 27.11.07 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ex appartenente ad un Corpo di Polizia che non condivide il commento riportato dall'ex ufficiale dei CC. Di Francesco. Non condivido in quanto non si può continuare a trattare il problema sicurezza in maniera demagocica da quasi tutti i nostri politici con richieste continue di maggiori risorse, aumenti di stipendi e di organici accontentando di volta in volta sia le Alte Gerarchie ed i sindacati dei vari Corpi. Eppure siamo il Paese in Europa con più Forze di Polizia rispetto ai cittadini residenti. Allora mi chiedo come mai nel nostro Paese, a sentire i sondaggi odierni sul Corsera è emerso che 3 cittadini su 4 si sentono insicuri? Personalmente ritengo di conoscerne i motivi. Da come sono attualmente strutturati i 5 Corpi di Polizia,emerge che la maggior parte del personale viene impiegata nella gestione delle varie caserme sparse su tutto il territorio Nazionale e negli uffici dei Grandi Comandi al servizio delle Alte Gerarchie. Quando in un Paese o città sprovvisti di presidio, si verificano episodi di criminalità, gli amministratori non fanno altro che chiedere la presenza di un presidio. In Italia, spronati dalle Alte Gerarchie interessate e dai sindacati, i politici responsabili, per liquidare il problema, hanno sempre praticato quella cattiva abitudine, aumentando a dismisura i costi per la sicurezza, arrivando al punto che non ci sono più neanche i soldi per le macchine di servizio. La soluzione invece sta nella riorganizzazione dei 5 Corpi di Polizia, naturalmente con la salvaguardia della storia di ciascuno, costituendo presidi unici su tutto il territorio con sale operative e Comandi unici. Con il risparmio notevole derivante dalle minori risorse impiegate nelle strutture, si potrebbero acquistare mezzi e tecnologie nuove da impiegare nella lotta contro la criminalità dilagante in tutte le aree del Paese. Le maggiori risorse potrebbero essere impiegate anche nel dare una maggiore professionalità alle nostre Forze dell'Ordine (Cogne,etc.insegna

Luciano Ronchini Commentatore certificato 18.11.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo “ex”,: (... continuo )
al negato recupero di quasi il 50% della tanto demonizzata evasione fiscale (oltre 90 miliardi di evasione da parte dei gestori del gioco di stato).
Questi politici (tutti) che non sono capaci nemmeno di amministrare la giornata, come potevano e possono “fare politica” (che significa prevedere cosa potrebbe accadere se ci si trovasse a vivere in un certo contesto)?
L’unica astuzia che hanno dimostrato di possedere (ma più i più vecchi che non i meno vecchi, come d’altro canto dimostra il fatto che più sono vecchi e più vengono “eletti”… da loro stessi) è stata quella di impiantare, a guerra finita, una guerra civile tra “partigiani” e sostenitori del “ventennio” impedendo ogni possibile riappacificazione e ripresa di un fraterno comune cammino… impedendo ogni pacifico contatto per i reciproci riconoscimenti di colpe e di meriti.

3- chi doveva controllare lo squallido ed esplosivo accampamento di rom in quella zona priva di ogni servizio?

Ma era “il nuovo che avanza”: Veltroni, il sindaco di tutti, ma anche il Capo del Partito di Tutti e con lui “er cicoria” suo predecessore.

Ma poi… perché demonizza tanto “quella zona priva di ogni servizio” ?
Non è mai venuto alla Stazione di Priverno-Fossanova ?
Se ho capito bene, di tempo ne ha! Venga a farsi una “capatina”… vedrà addirittura un’auto (sicuramente rubata) che ostruisce l’imbocco del parcheggio (… e che parcheggio) della Stazione di Trenitalia… ma che nessuno “vede”.

Claudio B. Commentatore certificato 18.11.07 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo “ex”,: (...continuo)

- come e dove utilizzare il “suo” personale (militare, ma anche civile);
- di quanto personale, anche civile, “ha bisogno” (da 90.000 operai, tecnici ed amministrativi, li ha ridotti a 30.000 amministrativi che gli “protocollano” le specifiche tecniche, i progetti, i controlli qualitativi, i controlli sulla sicurezza e sulle esportazioni degli armamenti prodotti da operai, tecnici, ingegneri e ricercatori in divisa.

2- Tu dici: “individuare con serietà e coraggio le cause e responsabilità a tutti i livelli di tanta approssimazione nel curare il bene-sicurezza come servizio di democrazia effettiva”; chi ha seguito i negoziati di allargamento comunitario alla Romania senza porre condizioni?

ma Lei non ricorda, qualche anno fa, quando ancora presidente della Commissione europea era Prodi, quest’ultimo si batté vivacemente, anche contrastando lo scetticismo ostruzionista degli altri Stati della Comunità Europea, riuscendo a “portare a casa” l’allargamento della Comunità stessa fino alla Romania e Bulgaria ?

Lo stesso che si è beato e che tuttora si bea ancora per aver permesso l’adesione all’euro-moneta, che seppur vantaggiosa, non poteva essere senza rovescio che l’imb…e non capisce ancora: un simile epocale cambiamento per l’italiano medio (abituato a “rinunciare” anche alle 50 e 100 lire, ormai introvabili) che, non conoscendo uso ed esistenza dei centesimi, in breve si è ritrovato preda dell’avidità commerciale la quale si è introdotta inconsapevolmente in quel vortice di aumento dei prezzi (annebbiati dall’immediato straguadagno) che oggi in prima linea li attanaglia nella morsa dello “strozzinaggio” da parte di banche e istituzioni che hanno preso il loro posto… e i cittadini ?... muoiono di fame… in silenzio, prima… rivoltosi oggi... facendosi coraggio di un “qualsiasi” incidente di percorso… ora nel mondo del calcio, ora in uno scandalo del ministro di turno in turni serrati, ora per l’assenza di informazione in merito

Claudio B. Commentatore certificato 18.11.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo “ex”,:

1- Tu dici: “ridotto strutturalmente l’organico” per il futuro;

però non hai menzionato l’avvenuta trasformazione di un corpo di Polizia Militare in una quarta Forza Armata (nel bel mezzo del processo di integrazione delle tre iniziali “Regie Forze Armate” per trasformarle in un’unica F.A. interforze di cui i Carabinieri sarebbero stati “solo” la loro Polizia Interna).
Chi avrebbe mai potuto eseguire delle indagini obbedendo ciecamente ai loro mandanti ? Non certamente la Polizia di Stato, che è militarizzata ma non è militare.
I Carabinieri (ma non tutti perché ormai “R.I.S. = Carabinieri”) eseguono le indagini “scientifiche” di laboratorio, ma rigorosamente senza un pilotaggio cerebrale come il “vecchio Maigret o l’attuale Poirot” (pare proprio che, in Italia, senza una divisa non si ha cultura ne’ formazione ne’ competenza giuridica per svolgere indagini, accertare bilanci aziendali, prevedere il tempo meteorologico, partecipare a convegni internazionali su “procurement” della difesa, ecc…).
Lei dirà: “militari o militarizzati obbediscono tutti a ordini”, ma io non lo direi perché:
- i primi obbediscono e rispondono ad un Capo di Stato Maggiore che, essendo uno (e con la divisa anch’esso), non è detto che obbedisca al ministro (il loro Capo senza divisa);

mentre
- i secondi (che non hanno un Capo in divisa) comunque obbediscono e rispondono al ministro;

e poiché i ministri sono quello che sono:
- i primi si ritrovano con un Capo… comunque;

mentre
- i secondi, per lo meno, si ritrovano senza un Capo;
… e si sa che cosa potrebbe succedere con un Capo di Stato Maggiore che si ritrova senza un “Capo (ministro)”.
Lei sa bene, veterano qual è, che il Ministero della Difesa in Italia è attualmente gestito dal ministro, si… ma solo tramite il Capo di Stato Maggiore che provvede in prima ed unica persona a stabilire tutto:
- di quali e quanti armamenti ha bisogno;
- dove e quando approvvigionarli;
- in che modo approvvigionarli;

Claudio B. Commentatore certificato 18.11.07 16:17| 
 |
Rispondi al commento

se qualcuno è ancora interessato ad una valutazione umana e libera della realtà, qualcuno di tutti quelli che sono spaventati dal pericolo degli immigrati, consiglio:
http://disinformazione.it/effetti_collaterali_economie_politiche.htm

jamil amirian 15.11.07 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Chi?
Chi?
Chi?
Chi sono stì imbecilli che ci stanno mandando a puttane?
Continuiamo a fare i loro nomi, è l' unico modo per farli vergognare di esistere.
Usiamo tutti i mezzi a disposizione per togliergli la terra da sotto i piedi a questi bradipi trasgenici.
Mandiamo in pensione anticipata questa casta politica amorfa e puzzolente.
Via!
Tutti!

dario pietroburgo Commentatore certificato 14.11.07 20:11| 
 |
Rispondi al commento

SE SERVE IO SONO PRONTA/o AL BOICOTTAGGIO"
Questo non significa che si deve fare un boicottaggio .
Ma se a conclusione di ogni nostro commento d'ora in avanti riporteremo questo messaggio potremo capire e faremo capire il peso che abbiamo!
Se qualcuno avesse una proposta migliore ,concreta,fattibile la faccia che io abbandono la mia per la sua .
Per ora io concludo (e vi chiedo di seguire il mio esempio)questo commento e i prossimi che avrò occasione di fare con:
clicca il nome

"SE SERVE IO SONO PRONTA AL BOICOTTAGGIO"


Jessica Moh 10.11.07 17:25| 
 |
Rispondi al commento

NESSUN STRANIERO VIENE IN ITALIA SENZA ESSERE INVITATO E/O PERSUASO DA UN ITALIANO INTERESSATO A FARLO VENIRE IN ITALIA

Adopero in volontrariato e ho avuto l'occasione di dialogare con tantissime persone arrivate in Italia come clandestini. Tutti loro affermano che non sarebbro mai venuti in Itlaia se non avessero conosciuto qualche italiano che li ha convinti. Le persone deboli psicologicamente vanno circonvenzionati e vanno condotto con inganno di vendere i loro beni e le loro case per pagare un viaggio clandestino (NB! pagando un visto regolare e il biglietto regolare, anche pagando qualche bustarella a qualche burocrate, il citadino avrebbe speso molto, molto in meno, e sarebbe regolare).
Alle ragazze giovani si fa la pubblicità dei guadagni tramite la prostituzione in Italia. Del'attirare le prostitute in Italia si occupano molto intensamente i religiosi appartenenti alla chiesa cattolica e i rapresentati degli istitui/case famiglia. Le ragazze romene, per esempio, partendo dalla Romania, sanno in quale istituto saranno alloggiati e come bisogna comportarsi per ottenere lo status di vittima di violenza. Molto spesseo queste ragazze fanno false testimonianze contro le persone a loro indicate dai gestori degli itituti - in cambio delle promesse di Permesso di soggiorno.
Negli istituti, case famiglia, monasteri, dietro le porte chiuse, vanno accolti i criminali stranieri calndestini, venditori di droga e delle armi - tanto gli istituti non sono sottomessi alle perquisizioni e al controllo della società!

Cittadini stranieri che arrivano in Italia come clandestini in maggioranza sono vittime degli italiani che li hanno convinti di venire come clandestini - i rimanenti sono criminali, i quali vengono collaborando con i cirminali italiani.

E' inutile accanirsi contro le vittime - per garantire la sicurezza bisogna provvedere contro gli italiani che convincono di venire in Italia questa gente.

Babenko Olga

Babenko Olga 09.11.07 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Avete seguito il comportamento del comunista antiamericano Presidente del Venezuela Scavez?

Tipico dei comunisti: durante la campagna elettorale a promesso a tutti mari e monti, ora che la gente non ha visto ne i mari e ne i monti, anzi, vuole cambiare la costituzione per fare la dittatura del proletariato e manda la polizia in piazza contro protestatari.
E' un classico del sistema comunista.

Stiamo attenti.

Alex Sciascia 09.11.07 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Diamo una mano alle forze di Polizia.

ITALIANI AVANTI.............!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Alex Sciascia 09.11.07 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei che Beppe Grillo sia stato "avvicinato"...!

Alex Sciascia 09.11.07 12:11| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A volte mi dò i pizzicotti per capire se sto sognando nell'incredulità della cattiveria e il disprezzo che questi comunisti, con a capo Prodi, hanno per l'Italia.
Questi andrebbero processati per comportamento nefasto ai danni dell'Itala.
Si comportano come se non dovessero rendere conto al popolo come una dittatura o perchè sanno che non governeranno mai più e allora ne combinano di tutti i colori

Alex Sciascia 09.11.07 12:09| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, per favore, facci sapere dove e' finita la proposta di legge che abbiamo firmato in 300.000 persone !!!


grazie
ciao Massimiliano

Massimiliano Brambilla 09.11.07 11:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Cosa significa sicurezza?
vuol dire essere tranquilli nel nostro lettuccio a fare la nanna mentre un carro armato del regio esercito italiano fa su e giu' sul vialetto condominiale ?

Io sono un imprenditore, bel coglione, ci sono voluti anni ed anni ed anni per capire che ero l'unico onesto in un mondo di ladroni, che mi accusa di essere disonesto..... eh eh eh strano ?
no no se avete voglia di approfondire temi inerenti ai ricatti quotidiani a cui sono sottoposti i piccoli imprenditori da parte di banche e enti locali, oltre che al resto dell'apparato di potere, scrivetemi a uno@bischero.it vi parlero' di finanziarie che si spacciano per banche (a norma di legge) che applicano tassi di due punti sull'euribor, ma poi si scordano di dirti che al momento della firma del contratto dal notaio ti trattengono il 10% del capitale tra spese "amministrative" e assicurazione....

Potrete rendervi conto di quelli che sono i piccoli, minimi ricatti che devi sopportare se sei un imprenditore, dal sistema bancario.
Di come non servira' a combattere l'evasione il giochino dei pagamenti per contanti limitati a determinate minime cifre, dato che il nero costituira' dal quel momento un flusso completamente separato, che impoverira' e non si riversera' nel circuito ufficiale... loro lo sanno, sanno tutto, sanno anche e soprattutto che le percentuali sui pagamenti elettronici sono un ulteriore introito.....

vabbe' per beppe e per gli altri: ho 30 anni di esperienza e due palle gonfie cosi'.... se avete voglia di sapere qualcosa di piu' scrivetemi, ok ?


FABIO C. Commentatore certificato 09.11.07 11:40| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

vorrei avere informazioni nriguardo l'elenco dei prodotti di marca ritenuti tossici e cancerogeni

emilio.cugnetto@libero.it

emilio c. Commentatore certificato 09.11.07 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Negli anni settanta e ottanta gli alti
prelati piangevano la secolarizzazione
della società.ORA non è più così.
Posso capire che la chiesa abbia creato
l'umus dove far prolificare povertà,
insicurezza,paura del futuro.
Ci si rivolge con più assiduità al
prete quando la vita è grama.
Non capisco perchè lo stato che deve
garantire le regole democratiche a
tutti,compresi i più deboli(vedi bambini
zigari)segua la chiesa con questo modus
operandi.
cordialmente Berico

Enrico . Commentatore certificato 09.11.07 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Via i clandestini

Giacomo Rossi
www.ladestranews.it

Giacomo Rossi 09.11.07 02:54| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Via i clandestini

Giacomo Ross
www.ladestranews.it

Giacomo Rossi 09.11.07 02:53| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Mauro Mongittu e da anni sorbisco la disinformazione Italica su qualsiasi tema.
Oggi il Bruno Vespa in quella roba oscena detta "porta a porta" osa parlare di caste e nepotismi. Per dare un piccolo contributo al prossimo V-Day propongo di iniziare subito un boicottaggio della televisione e della carta stampata in modo da farli perdere un bel pò di denaro.
Lo scopo di questa mia proposta è quello di difendere la libertà d'espressione contro qualsiasi di censura dei blog o di altre forme di informazione libera.
Vi ringrazio per l'attenzione
Mauro Mongittu

Mauro Mongittu 09.11.07 01:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Verso la metà di ottobre ho girato un assegno trasferibile dell'importo di circa 70 euro ad un mio parente per farlo "scambiare" dato che lavoro la mattina e non volevo perdere ore di lavoro. Alla cassa l'assegno non è stato ritirato perchè la cassiera affermava che non è possibile girare un assegno. Il giorno dopo mi sono recato alla cassa, e la stessa cassiera mi ha spiegato che non si può girare perchè una circolare interna alla banca (che a suo parere supera una norma di legge) lo vieta. Stessa spiegazione dal direttore. Ho inviato segnalazione alla CREDEM e non ho ricevuto spiegazioni.
Ho scambiato l'assegno e sono andato via.
Controllando il sito dell'ADUSFEB vi era una notizia del 2002, ripeto 2002, che affermava che è un gioco delle banche per guadagnare giorni di valuta o se possibile acquisire nuovi "clienti".
Mi sono informato è ho scoperto che è una prassi di tutte le banche, mia cognata e cassiera.
Ma è possibile che questi istituti, per così dire legali, si possono permettere di fare ciò che vogliono?

Paolo Bentivoglio 09.11.07 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Decreto legge numero 262 del 2006 su «Disposizioni urgenti in materia
tributaria e finanziaria», approvato definitivamente il 23 novembre 2006,
attribuisce agli esattori libero accesso all'anagrafe dei conti correnti
senza il controllo dell'autorità giudiziaria.

Senza il controllo di una autorità giudiziaria??

Senza l'autorizzazione di un Magistrato?!

Non sono molto avezzo con le questioni giuridiche, ma vi prego, se c'è qualcuno che è competente e volesse chiarire meglio questa legge sarei veramente grato, perché comincio davvero ad aver paura.

Giancarlo R. Commentatore certificato 08.11.07 21:02| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo sono d'accordo su tutte le cose che lei dice vorrei se in un buco del suo tempo potrebbe andare a leggere i mie ideali politici spero che legga il mio commento.
il mio blog:http://edoardoiodice.blogspot.com
la mia e.mail: edoardo.iodice@tiscali.it
grazie spero di avere una sua risposta
Edoardo Iodice

edoardo iodice 08.11.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma porca Putt***na!! Ieri si trova VALIUM con il premier romeno Calin Popescu Tariceanu per parlare di (ALLARME SICUREZZA IN ITALIA) e com'è andata a finire?!? A TARALLUCCI & VINO. Sembrava che questa volta fosse quella buona, invece na' mazza, anzi...soldi e casa x i ROM. P.S. Premetto che non odio ne i rumeni, ne Albanesi, ne altro..xo' penso che chi non ha un lavoro (pagando le tasse come noi) e viene qui a fare il bandito o assassino, deve svolare di brutto a (CALCI IN CULO) da questo paese. Lo dicono anche gli stessi cittadini Romeni onesti che sono qui in Italia. PRODI/FASSINO/VELTRONI/RUTELLI, ma soprattutto L'ESTREMA SINISTRA, andate vivamente tutti a FARE IN CULO!!! BASTARDI DI MER**A. Voi, visto che site pagati da noi, dovete fare quello che vi chiedono i vostri cittadini, non quel cazzo che volete voi. MALEDETTI POLITICI!!! Questo è uno dei tanti sondaggi fatti sulla questione dei ROM e questo è il risultato, giudicate voi: http://www.skylife.it/html/skylife/tg24/poll/archivio_sondaggio.html

Marco C. 08.11.07 16:37| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema non è il fatto che i romeni siano classificati come delinquenti (il che non è vero se preso come assoluto), in realtà la quasi totalità dei reati è commessa dai rom che vengono identificati dai giornalisti come romeni ed allora scatta nell'opinione pubblica il rigetto verso tutti.
Ormai è la classica situazione della stalla con i buoi scappati. Come si fa ad "espatriare" migliaia di rom? Occorre un intervento più complesso a livello UE e meno demagogia da parte dei politici che ovviamente arrivano sempre tardi e poi gli tocca far vedere che loro stanno sul problema... Il problema sono loro.
Quante volte sono stati fermati rom per furto, scippo e sfruttamento e poi regolarmente rilasciati? A Roma è all'ordine del giorno e non mi vengano a dire quei falsi che proteggono i rom che sarebbero felici ad avere un campo nomadi sotto casa.. Poi voglio vedere quanto dura la loro comprensione!
Tolleranza zero a tutti i costi e basta buonismi, chi delinque deve essere arrestato e se non dimostrano il sostentamento allora devono tornarsene da dove sono venuti (ovviamente con regole certe).

Alessandro Carosio 08.11.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
non so se ho ricevuto dei voti e nemmeno mi
interessa. Ho comunque notato che i commenti
più votati sono solitamente i peggiori: dato
che ho l'impressione che IL VOTO dei votanti
(nella maggioranza dei casi) non brilli di
molta razionalità . . .

Severino Verardi 08.11.07 16:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 08.11.07 12:35| 
 |
Rispondi al commento

DEGENERATO e BARBARO SISTEMA. In Italia la legge va IMPARTITA solo per il popolo perchè LORO i BARONI e la CASTA IndustrialPoliticoSindacale sono Esonerati, Immunizzati, Protetti e Intoccabili. Sia ben chiaro persone ONESTE integerrime son presenti in TUTTI gli schieramenti Destra e Sinistra Industria e Sindacato. Ma purtropo a tutti i livelli ci sono DISONESTI Corruttori e INFIDI Corrotti. Noi popolo per BARONI e CASTA non siamo considerati persone UMANE di rispetto, siamo solamente un loro possesso, una proprietà un loro bene i MODERNI SCHIAVI da usare, spremere e buttare. Una cosa bisogna fare FERMARE questo BARBARO SISTEMA facendo LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e Senza NODI. Ci vuole PULIZIA MORALE, cambiare questo sistema Umiliante per chi lavora, Discredito per l'Impresa, Sfruttatori chi di questi metodi approva usa e abusa. Bisogna avere il coraggio di cambiare. Cambiare significa buttare via questo sistema radicato alle logiche degli AFFARI dei BARONI che CONCERTANO con la CASTA IndustrialPoliticoSindacale i nuovi DOMINANTI. Il sistema non è un muro impenetrabile, è INCULCATO dentro il nostro cervello. Il sistema siamo noi il popolo (LINFA e POTERE e senza di noi LORO non sono NIENTE) basta volerlo e questo BARBARO SISTEMA si può FERMARE e cambiare facendo LARGOaiGIOVANI Onesti Liberi e senza NODI per costruire il TEMPIO dei VALORI che agisca PERilBENEdiTUTTI. Datevi da fare GIOVANI e non ILLUDETEVI perchè se hanno fregato noi figuriamoci voi. Perchè Non CONCRETIZZERETE mai con questo SISTEMA USA e GETTA voluto e concertato dai BARONI e dalla CASTA IndustrialPoliticoSindacale 40 anni di CONTRIBUTTI lavorando solo qualche giorno al mese. Perchè il vostro FUTURO sarà fatto solo di speranza aspettando le promesse VANE della CASTA avida e bugiarda. Noi popolo degli ONESTI uniti e coesi possiamo e dobbiamo FERMARE questo BARBARO SISTEMA perchè si può e si deve FARE per salvare l'Italia la Nazione GARANTE dei VALORI PERilBENEdiTUTTI.

Mario Flore 08.11.07 03:07| 
 |
Rispondi al commento

Tipica mentalità italiana ,aspettare e vedere cosa fanno gli altri !
Allo stato attuale delle cose l'unico modo democratico e non violento che possiede il cittadino per dimostrare che "esiste" è il boicottaggio.
Tipi di boicottaggio ce ne sono infiniti,c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Beppe questo lo sa benissimo come altrettanto bene sa che se proposto da lui avrebbe esito più che positivo.
Organizzare un qualsiasi tipo di boicottaggio attraverso internet non costerebbe nulla e sarebbe di facile attuazione .
Bisognerebbe fare pressione su Beppe in questa direzione .Vi faccio un esempio di boicottaggio:invitare Beppe a proporre un boicottaggio (magari solo dimostrativo attraverso internet per vedere l'adesione qal'è)o noi boicotteremo il suo blog!
Semplicissimo ed efficace e si può organizzare in tempi velocissimi a costo zero!
Questa è una bozza di un idea che giorno per giorno migliorerò e approfondirò....mi auguro ci sia collaborazione e partecipazione .
buona notte a domani
clicca il nome

Jessica Moh 08.11.07 02:34| 
 |
Rispondi al commento

se aspettiamo che loro da li su faranno qualche legge , be .........

mannamoli a casa noi.

alessandro 07.11.07 23:38| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

DALLE MIE PARTI SE NON TI PIEGHI TI SPEZZANO !!!
MONTEPULCIANO COMUNE NELLA PROVINCIA DI SIENA.
DA SEMPRE GOVERNATO DALLA SINISTRA !!!

Marco Cacioli () Commentatore certificato 07.11.07 19:01| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E ora di farla finita... diamo potere alla polizia... mandiamo a casa tutti i politici, e tutti gli estracomunitari, non in regola... mi vergogno di essere un italiano

domenico S. Commentatore certificato 07.11.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

gli extracomunitari arrivano in Italia solo per colpa di noi italiani. Siamo ormai un popolo di signori che studia tanto e suda poco. I lavori faticosi e poco retribuiti non possiamo più farli e non facciamo farli neanche ai nostri figli, che studiano fino a 40 anni, contenti del piatto caldo che la mamma ed il papà preparano per loro. Ci stiamo autodistruggendo e tutto questo accadrà nell'assoluto silenzio, perchè l'italiano se non viene toccato nel suo piccolo orticello...fa sempre finta di niente!

pierluigi c. Commentatore certificato 07.11.07 18:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me pare che non ci stiamo facendo una gran bella figura. Certi politici e certi media si affannano a dire che gli italiani sono IMPAURITI, hanno PAURA di dell'immigrazione.
Altri politici, altri media si sgolano gridando che gli immigrati ci servono, perchè pare facciano ciò che noi NON VOGLIAMO PIU' fare.
Altri media, altre ricerche (non più i politici, in questo caso, ahimè!) ci indicano che gli italiani sono RIMASTI INDIETRO per quanto attiene all'istruzione, alla PREPARAZIONE PROFESSIONALE. Ci spiegano che abbiamo bisogno di non so quanti mila ingegneri informatici indiani che possano sopperire alle nostre carenze.
Insomma, stringendo, saremmo diventati un popolo di CACCASOTTO, LAZZARONI ed INCOLTI INCAPACI.
Credo di essere abbastanza d'accordo sul
"LAZZARONI ed INCOLTI INCAPACI"
Per quanto riguarda il "CACCASOTTO", invece, mi permetto di osservare che, forse, ci saranno dei vecchietti, delle casalinghe con prole giovane, che si possano sentire impauriti. Soprattutto perchè sicuramente INDIFESI. Ma la stragrande maggioranza non è impaurita: è maledettamente INCAZZATA.
Sì, perchè, si sa, per i politici è molto più semplice parlare di PAURA che non di RABBIA MONTANTE. La paura la tieni sotto controllo. La rabbia, assolutamente no. Ma, soprattutto, della paura puoi sbizzarrirti a parlare (loro specialità) come ti pare, a qualsiasi livello e da ogni angolazione. Della rabbia no, che non lo puoi fare. Se dici che c'è rabbia in giro, ti devi assumere delle RESPONSABILITA', perchè con la RABBIA non ci si può permettere di scherzare.
"CACCASOTTO, LAZZARONI ed INCOLTI INCAPACI".
Bello!
Pur convintamente di destra, nauseato dal padrone che comanda QUESTA destra, ho difeso le sinistre, in questa e nella passata legislatura. Ma adesso pare che le sinistre stiano per passare il segno: già si rimangiano la serietà di propositi che avevano mostrato nel giorno di Giovanna.
A destra mai più. A sinistra , a quanto pare, nemmeno.
E allora?

baron samesi 07.11.07 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO SO,CHE A VOLTE SI ESAGERA NEI COMMENTI,MA I FATTI PARLANO CHIARO.
SI PARLA DI DARE ALLE FORZE DI POLIZIA PIU' SOLDI E PIU'MEZZI,E PIU' POTERE,MA A COSA SERVE SE POI I GIUDICI DILAPIDANO CON SENTENZE SCONVOLGENTI TUTTO IL LAVORO FATTO DA QUESTE PERSONE,CHE SERVONO LO STATO CON ABNEGAZIONE?NE ABBIAMO AVUTO UN ESEMPIO AL G8 DOVE QUASI QUASI I COLPEVOLI ERANO LE FORZE DELL'ERDINE E NON QUEI NULLA FACENTI DI NO GLOBAL CGE HANNO DISTRUTTO LA MIA GENOVA.MA COME SI PUO' AVERE FIDUCIA IN UNO STATO DEL GENERE? UNO STATO,DOVE ERGASTOLANI BENEFICIANO DI PERMESSI E VIA DI SEGUITO.
FACCIAMO UNA LEGGE,TUTTI QUEI MAGISTRATI O GIUDICI CHE RILASCIANO UN DELINQUENTE ERCHE' LO CREDONO IDONEO DI POTER VIVERE LIBERO,SE QUESTO AMMAZZA DINUOVO QUALCUNO IL RESTO DELLA PENA LA DIVIDIAMO,META' LA SCONTA IL DELINQUENTE E L'ALTRA META' CHYI LO HA FATTO USCIRE,PRENDENDOSI LA RESPONSABILITA' DI FARLO,PERCHE' E' FACILE PRENDERSI RESPONSABILITA' SULLA PELLE DEGLI ALTRI.
NIO POVERACCI SIAMO IL VERO BERSAGLIO,MA CHE NE SANNO I POLITICI CHE DIFENDONO I DELINQUENTI DI COME VIVIAMO,LORO,CHE HANNO GUARDIE DEL CORPO,CHE VIVONO PROTETTI E IN VILLE LUSSUOSE E PROTETTE E I LORO FIGLI VANNO NELLE SCUOLE PRIVATE SCORTATI ,MENTRE I NOSTRI FIGLI E NOI SIAMO IN BALIA ,DELLA DELINQUENZA.
NON SI PUO' CONTINUARE A VIVERE COSI',E QUESTA E' DEMOCRAZIA? IN UN PAESE DOVE ALLA SERA NON PUOI USCIRE CON LA FAMIGLIA PERCHE' CE'E IL SERIO RISCHIO CHE TI AMMAZZANO PER 10 EURO ,NON ESISTE DEMOCRAZIA,FORSE QUALCUNO LA CONFONDE CON CIO' CHE OGGI E' ,E CIOE' A N A R C H I A

tanca vladimiro Commentatore in marcia al V2day 07.11.07 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO RINA E PROVENZANO ANCHE LO PICCOLO E' STATO PRESO,SPERIAMO CHE NON LO VENGA A SAPERE MASTELLA ,ALTRIMENTI C'E' IL RISCHIO CHE TRASFERISCA TUTTI I 40 AGENTI DELLA CATTURANDI E IL POOL DI PALERMO

tanca vladimiro Commentatore in marcia al V2day 07.11.07 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo ad Andrea Almasio
Concordo con te quando dici che la ripartizione del personale fà schifo: basta qualche politico (o politicante) che urla e strepita che la sua città non è tranquilla o qualche VIP che non si sente "sicuro" e subito il Ministero dell'Interno corre a fare aggregazioni di personale (che costano una "tombola") o a mettere una "scorticina" in più.
Concordo con te anche quando dici che i servizi dello stadio devono essere aboliti (o meglio, pagati dalle società di calcio e non dallo Stato!!), ma quando mi dici che non bisogna mettere la Polizia o i Carabinieri sulle strade per evitare di fermare i ragazzi che "magari si sono bevuti 2 birre derubandoli di discrete somme di denaro e della patente" ti "stoppo"!!!
Se quei ragazzi che sono bevute due birre (ma facciamo anche 5 o 6 con l'aggiunta di un borghetti e magari anche un altro amaretto ed anche un whysketto...) guidano la macchina, io la patente LA LA STRAPPO e se commettono un incidente (con relativi feriti o altro...) li arresto e gli faccio pagare tutti i danni di tasca loro (se non hanno i soldi loro, li prendo dai parenti!!!).
Come: pretendiamo di allontanare dall'Italia gli stranieri che commettono reati (vedi anche guida in stato di ebbrezza) e contemporanemente vogliamo tolleranza per gli italiani?!?!
Un pochettino di coerenza non guesterebbe!!!
Impariamo NOI a rispettare e far rispettare le leggi poi potremo pretenderlo dagli altri.
PS: se un tuo amico ti porta in macchina dopo aver bevuto, spaccagli la testa tu e non aspettare che te la spacchi lui andando fuori strada.
A turno, uno che si sacrifica e non beve si trova sempre: all'estero (es:Inghilterra, Irlanda, USA) lo fanno da anni e ti assicuro che quando si "attaccano" bevono MOOOOOOLTO più di noi!!!

Rovers McCumhaill 07.11.07 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Proposta di Legge sulla Immigrazione.

Predisporre Leggi ad hoc per i perseguitati politici che, riconosciuti, presso uffici preposti otterranno permesso provvisorio.

Ogni cittadino emigrante deve avere un permesso di soggiorno rilasciato con responsabilità dal proprio Stato di provenienza, in cui si evidenziano i dati anagrafici e penali, una dichiarazione valida di quanto possiede e calcolato un minimo di sopravvivenza (per es. € 500 mensili) si decide il tempo di permanenza per cercare lavoro.

Lo Stato mittente deve prontamente spedire copia allo Stato ricevente prima della partenza.

Lo Stato ricevente DEVE vietare l'ingresso a quanti sono colpiti da Leggi del proprio Stato per reati.

I datori di lavoro assumono solo in presenza del permesso denunciando l'assunzione, pena sanzioni pesanti.

Se il singolo trova lavoro regolare ma precario, automaticamente alla scadenza, con formule semplici, verrà rinnovato il permesso sempre in base alla disponibilità di denaro posseduto.

Trascorso un periodo (da definire) deve munirsi di residenza.

Regolarizzare i già presenti in possesso di lavoro regolare.

Tutti coloro che hanno superato un periodo di tempo con effettiva residenza (da stabilire) non saranno più considerati emigranti.

Predisporre un periodo ragionevole (ma non troppo lungo) dalla emulgazione della legge per dare un tempo di ricerca lavoro a coloro che sono già presenti.

Tutti coloro che non sono provvisti di tale permesso, o che non riusciranno a rinnovarlo per mancanza di lavoro DEVONO ANDARE VIA.

Tutti coloro che commettono reati di qualsiasi natura (permesso o non) DEVONO ANDARE VIA.

Accompagnare con una buona Legge di integrazione.

Certo la Legge va scritta da competenti, non voglio peccare di presunzione, ma non si potrà parlare più di razzismo, d'altraparte si combatterebbe sia il lavoro nero sia la clandestinità e il mercato degli scafisti non esisterebbe.
dinblog-dino.blogspot.com/

Placido Pellegrino 07.11.07 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Mail ricevuta 07 11 2007 da Blog Beppe Grillo

Ad integrazione dell'informativa resa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 all'atto della Sua iscrizione o autenticazione, La informiamo che, a partire dalla prossima spedizione, la mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo blog o contributo avrà un nuovo layout in formato html; sarà impiegata anche persottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati da Lei conferiti, pertanto, dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali,
Le ricordiamo, Lei avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del Suo indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.

Caro Beppe, non ho nulla da obiettare se pensi di ottenere dei proventi. Sono convinto che la battaglia del V-Day va finanziata, ma non si può portarla avanti solo con le risposte ai post, che passano subito. Sono d'accordo con quanti dicono che bisogna accellerare. Perchè non coinvolgere tutti i titolari di siti e blog di buona volontà? Aiutaci a coordinarci in modo che tutti lo stesso giorno (in data da decidere, presto e sempre più spesso) ed in tutta Italia, paesini compresi con l'aiuto di volontari per far sentire il ruggito del popolo e raccogliere firme con nomi, cognomi e C.F. e contarci, scrivere serie proposte di leggi alternative, per presentarle in parlamento e poi passare ai fatti. Esorto al moderatore di passare a Beppe, tutte le richieste di quanti chiedono di essere più incisivi e più convincenti in questa battaglia in modo che possa farci conoscere la sua opinione.
dinblog-dino.blogspot.com/

Placido Pellegrino 07.11.07 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Proposta di Legge sulla Immigrazione.

Predisporre Leggi ad hoc per i perseguitati politici che, riconosciuti, presso uffici preposti otterranno permesso provvisorio.

Ogni cittadino emigrante deve avere un permesso di soggiorno rilasciato con responsabilità dal proprio Stato di provenienza, in cui si evidenziano i dati anagrafici e penali, una dichiarazione valida di quanto possiede e calcolato un minimo di sopravvivenza (per es. € 500 mensili) si decide il tempo di permanenza per cercare lavoro.

Lo Stato mittente deve prontamente spedire copia allo Stato ricevente prima della partenza.

Lo Stato ricevente DEVE vietare l'ingresso a quanti sono colpiti da Leggi del proprio Stato per reati.

I datori di lavoro assumono solo in presenza del permesso denunciando l'assunzione, pena sanzioni pesanti.

Se il singolo trova lavoro regolare ma precario, automaticamente alla scadenza, con formule semplici, verrà rinnovato il permesso sempre in base alla disponibilità di denaro posseduto.

Trascorso un periodo (da definire) deve munirsi di residenza.

Regolarizzare i già presenti in possesso di lavoro regolare.

Tutti coloro che hanno superato un periodo di tempo con effettiva residenza (da stabilire) non saranno più considerati emigranti.

Predisporre un periodo ragionevole (ma non troppo lungo) dalla emulgazione della legge per dare un tempo di ricerca lavoro a coloro che sono già presenti.

Tutti coloro che non sono provvisti di tale permesso, o che non riusciranno a rinnovarlo per mancanza di lavoro DEVONO ANDARE VIA.

Tutti coloro che commettono reati di qualsiasi natura (permesso o non) DEVONO ANDARE VIA.

Accompagnare con una buona Legge di integrazione.

Certo la Legge va scritta da competenti, non voglio peccare di presunzione, ma non si potrà parlare più di razzismo, d'altraparte si combatterebbe sia il lavoro nero sia la clandestinità e il mercato degli scafisti non esisterebbe.
dinblog-dino.blogspot.com/

Placido Pellegrino 07.11.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Non sono affatto convinto che esistano dei problemi di mancanza di personale, sicuramente potrebbe essere impiegato in maniera più utile...!
Perchè dobbiamo impegnare migliaia di uomini tutte le sante domeniche dietro a delle tifoserie che si recano agli stadi con la scusa di guardare le partite di calcio...????
Oppure perchè di notte si riempiono le strade principali di agenti per farmare ragazzi che magari si sono bevuti 2 birre derubandoli di discrete somme di denaro e della patente...???
Ma per piacere...!!

Andrea Almasio 07.11.07 12:01| 
 |
Rispondi al commento

La mia sindrome influenzale febbrile mi permette di scrivere ancora...spero di non disturbare troppo.
Come ho letto in precedenza e come sottoscrivo anche io,la soluzione al problema non è quella "tampone" di espellere questo o quello: il problema sarà non farli ritornare!!!
Ad esempio (e con tutto il rispetto per il popolo rumeno e quello bulgaro):la Romania e la Bulgaria sono entrate a far parte della Comunuità Europea la quale, con una circolare, ha allargato quanto previsto dall'accordo di Schengen (abbattimento dei controlli in frontiera per facilitare il transito dei cittadini membri nel terrirtorio comunitario) consentendo il libero transito da uno stato all'altro anche a questi cittadini.
Quando l'Italia,però,ha aderito all'accordo Schengen (inizialmente erano solo una decina di paesi) ha dovuto fornire delle garanzie e soprattutto ha dovuto "collegarsi" alla banca dati interforze SIS dove sono allacciate tutte le polizie degli stati membri e dove c'è scritto se una persona può o non può entrare in uno stato,quali precedenti penali ha nel suo stato d'appartenenza o negli stati della Comunità,il grado di pericolosità o eventuali accorgimenti particolari.
Romania e Bulgaria non hanno questa banca dati quindi è impossibile sapere se un cittadino di quegli stati è pericoloso o no.
Calcoliamo che l'Italia,durante gli accertamenti per entrare nell'accordo di Schengen,ha rischiato la bocciatura in un paio di occasioni solo per non avere tutti gli uffici di controllo (Polizia,Carabinieri,Guardia di Finanza) allacciati al SIS.
Tornando al problema fondamentale: Codice penale più snello e chiaro,processi più veloci, certezza della pena,Forze dell'Ordine più attrezzate,preparate e remunerate.Questo per quanto riguarda la sicurezza poi c'è la sanità, la scuola,il lavoro,la previdenza ecc...
Intanto cominciamo: chi merita (onestà,lavoro, integrazione) rimane ed è bene accetto, altrimenti...A CASA !!!
PS:la legge è uguale per tutti!!!

Rovers McCumhaill 07.11.07 11:55| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 07.11.07 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è via d'uscita caro signor carabiniere.
Amo la bandiera in quel modo stupido e romantico che era proprio delle persone di un tempo, eppure sono giovane, e La voglio rassicurare, non c'è via d'uscita.
Fate un'altro piano Solo, eccola la soluzione, ma fatelo alla svelta, e che Dio vi benedica tutti.

bastia luca 07.11.07 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Eccoli messi in atto i consigli di dio. Complimenti, siete degli ottimi discepoli.
Ma soprattutto é importante non finire in prigione, nessuno di noi deve finire in prigione, noi siamo tutti innocenti, papa Borgia perché era Papa, l'inquisizione perché era la chiesa, i pedofili perché sono preti, "ma noi non possiamo andare in prigione, perche noi siamo innocenti, perché aiutiamo il mondo a vivere meglio, c'é dio che lo dice, non lo diciamo mica noi."
stop

stefano fogato

stefano fogato 07.11.07 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Il problema della sicurezza non si risolve con l'espulsione di qualche rom rumeno, ma con riforme serie della procedura penale.
Bisogna eliminare una serie di garanzie solo apparenti e non effettive, che servono solo a rallentare lo svolgimento dei processi, bisogna riformare il sistema delle notificazioni, bisogna informatizzare interamente i processi.
Ma lo sapete che per notificare un atto ad un avvocato, c'è ancora un omino che va a bussare alla porta del suo studio, e se non c'è nessuno deve tornare, e poi deve preparare le fotocopie necessarie, poi deve riempirle di timbri e di firme, e poi deve restituirle all'ufficio giudiziario. Qualcuno se ne è accorto che esiste internet ed esistono le e-mail?
Solo pocessi brevi, condanne rapide e pene certe ma non spropositate (e senza condoni!!!) possono avere effetti dissuasivi sulla delinquenza comune.
Lo sapete che se una persona (rumena, italiana o neozelandese che sia) vi aggredisce per strada senza motivo impugnando un coltello e vi riempie di tagli in zone del corpo non vitali, e poi lo fa di nuovo ad un altro innocente passante e poi di nuovo ad una vecchietta, NESSUNO PUO' METTERLO IN GALERA FINO A CHE IL PROCESSO NON HA FINITO (DOPO ANNI) I SUI TRE GRADI DI GIUDIZIO? Non sto scherzando: il reato configurabile è quello degli artt.582, 585 c.p.: la pena massima, ai fini delle misure cautelari, è di 3 anni e il nostro codice stabilisce (art.280 c.p.p.) che la custodia cautelare è possibile solo per reati con pena massima di almeno 4 anni???
Questa non è teoria, questi casi succedono continuamente e la gente se la prende con la magistratura che non mette in galera i delinquenti! Invece di prendersela con i legislatori che non sanno nulla nè di processi nè di diritto penale, si occupano di lavavetri e di Rom ed aumentano le pene per i venditori amulanti di borsette contraffatte (quelle che tutti gli italiani comprano)!!! Vergogna

Massimo

Massimo Terrile 07.11.07 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Quanto avvenuto in Italia in questa maledetta settimana di Ognissanti non ha paragone con nessun altro paese civile. Che un crimine, per orrendo che sia (e l'assassinio di Giovanna Reggiani lo è), produca come reazione la ritorsione collettiva, in alto e in basso, nelle istituzioni e nella società, contro un intero gruppo etnico e un'intera popolazione, è fuori da ogni criterio di civiltà, giuridica e umana. Che la colpa «personale» dell'autore del crimine venga fatta pagare sulla pelle di migliaia di donne, uomini, bambini, già costretti a vivere in condizioni di indigenza estrema, è cosa che non può non sollevare un senso di desolazione e disgusto.Le immagini delle ruspe immediatamente entrate in azione per spianare gli «insediamenti abusivi» e ostentate in tutti i telegiornali, le irruzioni un po' in tutta Italia nei «campi nomadi», le identificazioni di massa e le prime espulsioni annunziate trionfalmente da prefetti e giornali, come se tra quel crimine e quelle persone scacciate senza tanti complimenti esistesse un nesso diretto, fino all'aggressione di Tor Bella Monaca, evocano scenari inquietanti, d'altri luoghi e di altri tempi. la politica, da cura del male si trasforma oggi in fattore di contagio. Anziché neutralizzarlo, finisce per reclutare l'odio. Per quotarlo alla propria borsa, come risorsa capace di assicurare il consenso prodotto dalla paura. Nel caso specifico ha incominciato Gianfranco Fini, perfettamente coerente in questo con il suo passato fascista, occupando il terreno del crimine.Dichiarandone con la sua sola presenza il carattere politico.Facendone oggetto di contesa politica.Ma gli altri, purtroppo, non si sono tirati indietro.L'hanno seguito a testa bassa, in rapida successione, governo e sindaco di Roma.Non ci si può stupire se, dietro le ruspe del comune, qualcuno penserà di fare da sé di «dare una mano», sgomberando a colpi di spranga qualche baracca.O bruciandone qualcuna.O eliminando a coltellate, qualche «abusivo» dell'umanità. M.R.

vladimir Orfeo 06.11.07 20:25| 
 |
Rispondi al commento

"Dobbiamo impedire che questa tigre terribile che è la rabbia xenofoba, la bestia razzista, esca dalla gabbia" (Giuliano Amato). Siamo al reparto neurodeliri. Si bastonano i cittadini ribelli e si tollerano gli immigrati farabutti. Che è come dire mazziati e cornuti.


Un bel giorno mi sono chiesto:"..e se mi dessero ascolto veramente?Cosa ci faremo dei soldi che riusciremo a risparmiare?Forse riusciremo a dare le case popolari a chi per 40 anni ha pagato la GESCAL e non sa dove sono andati a finire i suoi versamenti?Oppure riusciremo a dare una pensione decente ai nostri "nonnini"?O meglio ancora,ci scapperebbero anche i soldi per aumentare lo stipendio a tutti e farlo arrivare a 1500 euro al mese!!
Ma la mia è una mera illusione!!
Chi stà a sentire un poliziotto come tanti che dice,da tanto,di "fermare al largo gli scafi pieni di clandestini" (quando Malta non ha permesso ai clandestini di salire sulle motovedette non è stata cattiveria: se un clandestino proveniente da un paese dove c'è un governo un tantino "intransigente" tocca suolo comunitario,ti chiede "asilo politico" e non te lo scrolli più dalle spalle) oppure di rimpatriare quelli che riescono ad arrivare a terra a spese dello stato da cui sono partiti.
Nessuno!!!
Sapete quanto costa AL GIORNO un clandenstino (considerate: gli straordinari per l'equipaggio della motovedetta,il carburante,l'usura del natante,gli eventuali infortuni,il personale medico sanitario,gli alimentari,le sigarette,i vestiti,la diaria concessa,le strutture,i danni causati ad esse,il personale di vigilanza ai campi,le trasferte ecc...ecc...)?
QUASI 850€ !!!
Mi risuonano ancora nelle orecchie quello che mi disse un interprete algerino del tribunale di Rimini:"Da qualche anno vi state prendendo "la schiuma" di tutti: io per venire in Italia con i documenti a posto ci ho messo 3 mesi, questi in 2 giorni hanno un passaporto regolare!"
E' vero,anche noi siamo andati all'estero,ma quando mio nonno andò in Belgio a lavorare in miniera,come tanti,appena arrivato a Mont Sur Marchienne (vicino Marcinelle),il responsabile locale gli diede un biglietto e disse:"Queste sono le baracche e quella è la miniera!!!Non ti stà bene?OK questo è il biglietto e quello il treno che ti riporta a casa!
E noi ???

Rovers McCumhaill 06.11.07 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

facciamo ridere il mondo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giuseppe mancuso Commentatore certificato 06.11.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Un rumeno in Romania guadagna circa 150 euro/mese lavorando per un 'azienda italiana.

Venendo in Italia e lavorando in nero potrebbe guadagnare benissimo 500-1000 euro/mese.

Perchè non dovrebbe venire in Italia ?


NON COMPERIAMO PIù I PRODOTTI DELLE AZIENDE ITALIANE CHE LAVORANO IN ROMANIA.


NON COMPERIAMO PIù I PRODOTTI DELLE AZIENDE ITALIANE CHE LAVORANO IN ROMANIA.


NON COMPERIAMO PIù I PRODOTTI DELLE AZIENDE ITALIANE CHE LAVORANO IN ROMANIA.

Angelo Cassina ( maestro di vita ) Commentatore certificato 06.11.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe:
mi sono iscritto da poco al tuo blog poichè lo trovo interessante e pieno d'iniziative.
A quelle forze dell'ordine faccio parte ank'io e devo dirti che non ho mai capito a cosa fanno a fare gli aumenti di stipendi quando poi te li tolgono sotto altre forme. Purtroppo negli ultimi 10 anni nessun governo ha pensato seriamente alla categoria o comunque ai dipendenti pubblici in genere.
Una volta avere un pubblico impiego era gratificante sotto tutti gli aspetti ma ora è l'ultima spiaggia per chi un lavoro c'è l'ha solo saltuariamente o peggio niente completamente.
Non sto li a criticare la classe politica poichè i risultati sono sotto gli occhi di tutti, però un mio dilemma voglio evidenziarlo.
Se ogni governo che si sussegue, che ognuno vota per qualunque ragione, abbiamo sempre lo stesso risultato, per chi dovremmo allora votare visto che durante le campagne elettorali nessuno dice effettivamente come stanno le cose?.
Ciao a presto

baldo.miceli 06.11.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

IL conto lo stiamo pagando noi.....perchè noi siamo i responsabili!!
Veltroni è il sindaco di roma ed è così bravo che lo hanno fatto pure segretario di un partito
Rutelli è stato sindaco di roma e ha fatto così bene che ora è vicepresidente del consiglio
Noi cittadini italiani guardiamoci allo specchio.....siamo un pò stronzi vero?
clikka il nome


IL problema sicurezza viene affrontato in questo paese con molta discordanza tra quello che avviene e quello che le istituzioni fanno. Io sono nato e cresciuto dentro un caserma dei carabinieri in un luogo ad alta densità mafiosa ed o visto molte persone a me care sacrificare la loro vita per quei valori in cui credevano e nel rispetto delle istituzione che rappresentavano, ma le risposte che sono venute sempre,e non solo adesso, dal mondo politico sono state sempre dei palliativi che non hanno mai risolto nulla anzi, per fare un esempio oggi le forze dell'ordine si trovano a scortare persone del calibro di giovanni brusca, persona che si è macchiata di non so quanti omicidi almeno un centinaio tra cui carabinieri poliziotti e magistrati per non dimenticare neanche il piccolo giuseppe di matteo, tutto ciò grazie ad una lege sui pentiti utilizzata con troppa larga manica. Caro beppe alle pattuglie non manca solo la benzina per fare i turni giorno-notte, ma a volte manca anche la comune cancelleria nelle caserme, come penne e carta. L'importante e che loro continuino a tagliare le spese, ma mai le loro spese assurde che hanno nei ministeri. Io vorrei prendere il signor ministro Padoa schioppa e fargli fare un giorno di pattuglia in queste situazioni, sicuramente non sarebbe in grado di difendere neanche un gattino che si è smarrito.

giampiero taormina 06.11.07 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Il buon Rutelli ha affermato che il costo del rimpatrio dei cittadini comunitari ammonterebbe a € 450/cad.

Ma questa gentaglia ha o non ha il senso del denaro?

Utilizzare treni speciali e qualche fante del nostro esercito (costo zero) non potrebbe essere una soluzione?
Certo, lui pensa al biglietto aereo magari in business, ricchi premi e cotillons ballerine a bordo e servizio massaggi per i più stressati.

Ah... come sono stufo

paolo terzolo (mcloud) Commentatore certificato 06.11.07 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho vissuto 6 mesi in Romania.
Ho costituito una società commerciale e ceduto a titolo gratuito il 40% di essa a cittadini rumeni miei collaboratori.
La compaggine sociale comprendeva la nipote del ministro Basescu, attuale primo ministro.
Hanno rubato tutto, coinvolto a mia insaputa la società in truffe al ( loro) stato.
Quando ho saputo dell'ingresso della romania mi sono domandato se questa gentaglia che ci governa aveva una benchè minima idea di quello che stava facendo... la risposta datevela pure da soli.
saluti

paolo terzolo (mcloud) Commentatore certificato 06.11.07 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma dov'erano i politici di roma (con la erre minuscola in quanto non è più la grande Roma dell'Impero Romano) quando a Treviso hanno assassino la coppia di coniugi custodi di una villa? Veltroni dov'era? Casini? Uno di sinistra e l'altro di destra ma tutti e due IPOCRITI!!! E poi: dato che la Romania afferma che non è mai riuscita a sistemare la piaga dei ROM, domano se erano ROM quegli assassini di Treviso???

Adamo Franchi 06.11.07 13:15| 
 |
Rispondi al commento

W il V-DAY.

Caro Beppe Grillo,

ha mai provato a calcolare quanto ammonta il bilancio complessivo di spesa della casta-politichese:
stipendi,
indennità,
vitalizi con scala mobile e oltre,
gettoni di presenza,
affitti,
immobili,
ici,
foresteria,
traslochi,
segreterie,
contributi ai gruppi parlamentari e ai quotidiani,
personale,
viaggi,
consulenze,
rimborsi spese sanitarie quasi totali,
vitto,
alberghi,
raccomandati,
macchina,
autista,
carburante,
cellulare,
sconti,
etc.

Naturalmente il bilancio di spesa e su tutti:
quirinale,
presidenze,
parlamenti,
regioni,
province,
comunali e
circoscrizionali.

Molto probabile sono causa del deficit e di conseguenza del debito pubblico.

La questione che voglio porre può essere epocale, basta:
re,
dittature,
regimi militari,
politici,
partiti,
impunità e privilegi.

Gli eletti delle liste civiche beppegrilliane eseguono alla lettera le leggi proposte, elaborate e votate da noi.

Ecco alcune regole:
info-internet,
internet gratuito,
internet point,
contributi volontari,
bilancio pubblico,
no spese e si volontariato,
iscrizione su sito web protetto con ssl (128 bit),
username e password.

Nel sito web, tutto è deciso dal 50% più uno fra tutti gli iscritti:
statuto,
iniziative,
programma.

La parte più interessante del sito web, è dove ogni iscritto può dare proposte e soluzioni su qualunque argomento.

Ogni proposta e soluzione è messa ai voti:
si,
no,
indecisi e
percentuale dei votanti iscritti,
quelle che superano il 50% più uno degli iscritti è legge.

Qualunque argomento intendo:
affari esteri,
ambiente e tutela territorio,
beni e attività culturali,
comunicazioni,
difesa,
economia e finanze,
giustizia,
infrastrutture e trasporti,
interno,
istruzione università e ricerca,
lavoro e politiche sociali,
agricole e forestali,
sviluppo economico,
tesoro bilancio e programmazione economica,
salute,
etc.

Tanti saluti e buona maturazione!

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 06.11.07 12:52| 
 |
Rispondi al commento

....allrgamento comunitario alla Romania???????
ma chissà quali e quanti interessi ci sono sotto, ovviamente interessi non a favore della comunità!!!

Monica Settimo 06.11.07 12:48| 
 |
Rispondi al commento

CASERTA - Le mozzarelle galleggiano nella vasca di raffreddamento. Sbattono una contro l'altra. Hanno cortecce nodose, imperfette. Il tempo di arrivare a temperatura, di rassodarsi, e un nastro d'acciaio le destina alla salamoia, ultima liturgia prima del confezionamento.

"Queste se ne vanno in America" fa il casaro senza staccare gli occhi dalle sue creature. Sono mozzarelle di bufala taroccate. Piene di latte boliviano. Latte in polvere rigenerato, corretto col siero innesto e mischiato con quello locale casertano, che costa quattro volte tanto e per questo sta attraversando un periodo di vacche magre. Il "boliviano" arriva ogni settimana via Olanda ai porti di Napoli e Salerno. Con le loro autocisterne i produttori campani si attaccano alle navi come fossero mammelle. Fanno il pieno. Poi riempiono i serbatoi dei caseifici. Agro aversano, litorale domizio, alto avellinese, salernitano.

Incrociano e imbastardiscono. E guadagnano. Le bufale bolicasertane il casaro le piazza sul mercato a 6 euro al chilo anziché 9. Per produrle spende una miseria. La materia prima per fare un chilo di mozzarella costa circa 5 euro. Il latte di bufala 1,35 al kg. Con 1 kg di latte boliviano (50 centesimi) di chili di mozzarella se ne fanno 5. Una "bufala" delle bufale che ammazza il mercato. Una delle tante sofisticazioni che infettano le terre da dove vengono i migliori e anche i peggiori prodotti agro alimentari su piazza. Puglia, Campania, basso Lazio.

E' un mondo senza etica e con regole fisse (le loro) quello dei pirati della tavola. Abbattere i costi. Creare un prodotto mediocre, a volte immangiabile. Che però viene immesso normalmente sul mercato. Rischi bassissimi, ottimi guadagni, possibilità di riciclare ingenti quantità di denaro. "Il business più fiorente è il riciclaggio di prodotti scaduti - dice il colonnello Ernesto Di Gregorio, comandante dei Nas di Napoli con delega su tutto il Sud - . Poi, certo, i tarocchi: latticini, olio, vino, concentrato di pomodoro

silvestro dc 06.11.07 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Quanto avvenuto in Italia in questa maledetta settimana di Ognissanti non ha paragone con nessun altro paese civile. Che un crimine, per orrendo che sia (e l'assassinio di Giovanna Reggiani lo è), produca come reazione la ritorsione collettiva, in alto e in basso, nelle istituzioni e nella società, contro un intero gruppo etnico e un'intera popolazione, è fuori da ogni criterio di civiltà, giuridica e umana. Che la colpa «personale» dell'autore del crimine venga fatta pagare sulla pelle di migliaia di donne, uomini, bambini, già costretti a vivere in condizioni di indigenza estrema, è cosa che non può non sollevare un senso di desolazione e disgusto.Le immagini delle ruspe immediatamente entrate in azione per spianare gli «insediamenti abusivi» e ostentate in tutti i telegiornali, le irruzioni un po' in tutta Italia nei «campi nomadi», le identificazioni di massa e le prime espulsioni annunziate trionfalmente da prefetti e giornali, come se tra quel crimine e quelle persone scacciate senza tanti complimenti esistesse un nesso diretto, fino all'aggressione di Tor Bella Monaca, evocano scenari inquietanti, d'altri luoghi e di altri tempi. la politica, da cura del male si trasforma oggi in fattore di contagio. Anziché neutralizzarlo, finisce per reclutare l'odio. Per quotarlo alla propria borsa, come risorsa capace di assicurare il consenso prodotto dalla paura. Nel caso specifico ha incominciato Gianfranco Fini, perfettamente coerente in questo con il suo passato fascista, occupando il terreno del crimine.Dichiarandone con la sua sola presenza il carattere politico.Facendone oggetto di contesa politica.Ma gli altri, purtroppo, non si sono tirati indietro.L'hanno seguito a testa bassa, in rapida successione, governo e sindaco di Roma.Non ci si può stupire se, dietro le ruspe del comune, qualcuno penserà di fare da sé di «dare una mano», sgomberando a colpi di spranga qualche baracca.O bruciandone qualcuna.O eliminando a coltellate, qualche «abusivo» dell'umanità. M.R.

vladimir Orfeo 06.11.07 09:47| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON IMPORTA COSA I SUOI COGLIONI ELETTORI DIRANNO, MA IL NANO HA ACCORCIATO DI MOLTI ANNI LA VITA DEL GRANDE GIORNALISTA ENZO BIAGI

Francesco Manfredi 06.11.07 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
da qualsiasi parte ti giri,è manifesto l'indegno operato del governo.Il nostro "puritano"presidente della repibblica invece di indegnarsi di stronzate dovrebbe prendere posizione su tutto quello che gira della cosca politica.
Ci hanno tutti e veramente in oltre modo rotto i c....

luca corradini 06.11.07 09:12| 
 |
Rispondi al commento

In Italia la legge vale solo per il popolo non per BARONI e CASTA IndustrialPoliticoSindacale. Sia ben chiaro che persone integerrime son presenti in TUTTI gli schieramenti Destra e Sinistra Industria e Sindacato. Ma purtropo a tutti i livelli ci sono Corruttori e Corrotti. Una cosa bisogna fare FERMARE questo BARBARO SISTEMA facendo LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e Senza NODI. Ci vuole PULIZIA MORALE, cambiare questo sistema e bisogna avere il coraggio di farlo. Cambiare significa buttare via questo sistema radicato alle logiche degli AFFARI dei BARONI che CONCERTANO con la CASTA IndustrialPoliticoSindacale i nuovi DOMINANTI. Il sistema non è un muro impenetrabile, è solo dentro il nostro cervello. Il sistema siamo noi basta volerlo e si può cambiare facendo LARGOaiGIOVANI Onesti Liberi e senza NODI per costruire il TEMPIO dei VALORI che agisca PERilBENEdiTUTTI. Datevi da fare GIOVANI e non ILLUDETEVI perchè se hanno fregato noi figuriamoci voi. Perchè Non CONCRETIZZERETE mai con il SISTEMA USA e GETTA voluto e concertato dai BARONI e dalla CASTA IndustrialPoliticoSindacale 40 anni di CONTRIBUTTI lavorando solo qualche giorno al mese. Perchè il vostro FUTURO sarà fatto solo di speranza aspettando le promesse VANE della CASTA avida e bugiarda. Noi popolo degli ONESTI uniti e coesi possiamo e dobbiamo FERMARE questo BARBARO SISTEMA perchè si può e si deve FARE per salvare l'Italia la Nazione GARANTE dei VALORI.

Mario Flore 06.11.07 05:49| 
 |
Rispondi al commento

E che dire, la lettera che ho appena letto, a grandi linee, traccia un profilo della "casta" dirigente, noi che siamo all'ultimo "scalino", viviamo quotidianamente in una condizione che oso affermare "disperata", carenze di ogni tipo, doversi "approssimare" a privati cittadini per poter "mandare avanti" l'ufficio, carenze organizzative centrali che si ripercuotono, in maniera assolutamente disastrosa, sulle realtà più piccole, dover necessariamente rivolgersi a uffici comunali o in alternativa ad artigiani o industriali locali per poter, fronteggiare il "quotidiano", il comparto sicurezza, tanto decantato, vive di "stenti", non ottiene che "le briciole" dalla sua amministrazione, per farla breve, ci dobbiamo "arrangiare". Potrei fare un elenco infinito di materiali che non ci vengono forniti, o altri che non vengono "riparati", ma ritengo che tu sappia già queste cose
Scusa la richiesta ma ti domando di non pubblicare il mio nome, cognome ed il nikname, attese sicure ritorsioni, sai, "le stellette".
Ad ogni modo, mi chiedo quanto potrà ancora continuare una condizione così "precaria"... scusa lo sfogo, ma attualmente, realizzo che sei l'unico che fa sentire la propria voce in difesa del "giusto". Non si chiede molto, ma oggi, pare che, poter lavorare con tranquillità e serenità, sia prerogativa di pochi, eppure, dovrebbe essere una questione "naturale"..., sono sempre stato un "ottimista", ma ora, pur cercando di autoconvincermi che "verranno tempi migliori", non riesco a scorgere uno "sbocco" positivo.
E pensare che da quasi trent'anni svolgo con serietà, professionalità ed assoluto impegno, il mio servizio, oggi, ancora con l'entusiasmo di un tempo, ma credimi, non so per quanto ancorà saprò resistere... un saluto, un sottufficiale dei carabinieri in servizio

sono stanco 06.11.07 02:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questi ultimi giorni come ormai sempre accade,i politici e affini,continuano a puntualizzare che non tutti gli extracimunitari e in special modo i runeni ,non sono tutti uguali :grazie al cazzo:hanno scperto l 'america,ma non dicono pero' che su'100 il 75%lo sono.Caspita anche jack lo squartatore avra' detto buon giornoa qualcuno o fatto un sorriso qualche volta:e allora a questa gente che continua a prenderci per il culo voglio dire una semplice cosa"ANDATE A FARE IN CULO"perche' non ci caschiamo piu'.ci avete rotto le palle ,con le vostre cazzate,nessuno dice che sono tutti delinquenti ma tutti ,quelli che non fanno un cazzo e delinquano devono ANDARSENE dovete BUTTARLI FUORI e smetterla di fare gli ipocriti perche' lo sappiamo bene che Voi le vostre associazioni del cazzo di destra sinistra e centro non li cacciate fuori perche' sono fonte di reddito,pero' a noi ci hanno rotto le palle.Ma purtroppo la colpa non e' solo dei politici e degli extra comuitari ma anche colpa nostra,che intanto votiamo sempre per loro,e poi perche' non siamo in grado di DIFFENDERE le noste MADRI,LE NOSTRE SORELLE,LE NOSTRE FIGLIE,PERCHE' SIAMO DEI CAGASOTTO e questa gennte se ne e' accorta.
Svegliamoci signori,perche' se la povera signora stuprata e uccisa,non fosse stata la moglie di una persona importante ,ma una nostra parente,non ne avrebbe parlato piu' nemmeno il tg.
Prima o poi queste persone ci occuperanno la casa,e noi dovremmo stare zitti perche' le leggi proteggono loro e non noi,e' ora di finirla o per noi sara' la fine

tanca vladimiro Commentatore in marcia al V2day 06.11.07 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Beh devo dire che stasera a Matrix hanno discusso due illustri politici sul fattore sicurezza, e su la
legge "Pacchetto sicurezza" ,sinceramente mi sembrava una puntata (per chi lo ricorda),del MUPPET SHOW, soltanto che i due pupazzi che discutevano non facevano ridere!!!!!!!!

Allora Bambini la smettiamo di giocare alla Cabina elettorale????
basta votare dei Mentecatti!!!!

Alessandro Leoni 06.11.07 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Quanto avvenuto in Italia in questa maledetta settimana di Ognissanti non ha paragone con nessun altro paese civile. Che un crimine, per orrendo che sia (e l'assassinio di Giovanna Reggiani lo è), produca come reazione la ritorsione collettiva, in alto e in basso, nelle istituzioni e nella società, contro un intero gruppo etnico e un'intera popolazione, è fuori da ogni criterio di civiltà, giuridica e umana. Che la colpa «personale» dell'autore del crimine venga fatta pagare sulla pelle di migliaia di donne, uomini, bambini, già costretti a vivere in condizioni di indigenza estrema, è cosa che non può non sollevare un senso di desolazione e disgusto.Le immagini delle ruspe immediatamente entrate in azione per spianare gli «insediamenti abusivi» e ostentate in tutti i telegiornali, le irruzioni un po' in tutta Italia nei «campi nomadi», le identificazioni di massa e le prime espulsioni annunziate trionfalmente da prefetti e giornali, come se tra quel crimine e quelle persone scacciate senza tanti complimenti esistesse un nesso diretto, fino all'aggressione di Tor Bella Monaca, evocano scenari inquietanti, d'altri luoghi e di altri tempi. la politica, da cura del male si trasforma oggi in fattore di contagio. Anziché neutralizzarlo, finisce per reclutare l'odio. Per quotarlo alla propria borsa, come risorsa capace di assicurare il consenso prodotto dalla paura. Nel caso specifico ha incominciato Gianfranco Fini, perfettamente coerente in questo con il suo passato fascista, occupando il terreno del crimine. Dichiarandone con la sua sola presenza il carattere politico.Facendone oggetto di contesa politica.Ma gli altri, purtroppo, non si sono tirati indietro.L'hanno seguito a testa bassa, in rapida successione, governo e sindaco di Roma.Non ci si può stupire se, dietro le ruspe del comune, qualcuno penserà di fare da sé di «dare una mano», sgomberando a colpi di spranga qualche baracca.O bruciandone qualcuna.O eliminando a coltellate, qualche «abusivo» dell'umanità. M.R.

vladimir Orfeo 06.11.07 01:34| 
 |
Rispondi al commento

So che non è inerente all'argomento trattato, prob. ne avrete già discusso, ma è un pensiero che mi arrovella, non che cambi molto per il mio giudizio, ma mi domando ancora adesso (caro Beppe aiutami tu se puoi a dissipare questo dubbio): Annamaria Franzoni è o no parente della moglie del ns beneamato Pres. del Cons. ill.mo Prodi??!!?

GIUSEPPE ROSSETTI 06.11.07 01:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che da ora in avanti nn votero' piu' finche nn trovero' un candidato seriamente serio, che dica quello che voglio sentir dire da un'inteligenza superiore.
a votare ci vado xche' e' un mio dirito,
ma sulla scheda scrivero' un bel V-day a te e tutti i tuoi simili.
sara' annullata ma il mio dovere di bravo cittadino l'ho fatto.

simone r. Commentatore certificato 06.11.07 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma Rutelli non è stato sindaco di roma !!
Ma Veltroni non è sindaco di roma!!
Qualcosa non mi torna allora....qualcuno mi vuole aiutare?
Con due sindaci così bravi e onesti come può essere accaduto quello che non doveva accadere?
Vuoi vedere che bravi e onesti non lo sono neppure loro?
Aiutatemi a capire ....per favore!
Buona notte a domani
clikka il nome

Jessica Moh 06.11.07 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Particolare rilievo, perchè in netta controtendenza rispetto al passato, acquistano comportamenti coraggiosi e meritevoli di magistrati come Forleo e DeMagistris o carabinieri come questo Ennio Di Francesco.
Non stanno nell'ombra, non si rifugiano nell'omertà della burocrazia, ma ci dicono, o meglio ci fanno intuire, cosa sta realmente succedendo
Aiutiamoli a far sì che non vengano intimiditi dai soliti servi dei corrotti. Diamogli tutto l'appoggio che gli serve, perchè sono gli unici "eroi" che ci rimangono.
Non possiamo certo pensare che il paese si salvi per le iniziative rinnovatrici e palingenetiche dei veltronibindifranceschini piuttosto che dei finicasinibrambilla, i quali fanno il lavoro sporco della politica all'italiana dai tempi di mia nonna.

Elio Silvestri 06.11.07 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Particolare rilievo, perchè in netta controtendenza rispetto al passato, acquistano comportamenti coraggiosi e meritevoli di magistrati come Forleo e DeMagistris o carabinieri come questo Ennio Di Francesco.
Non stanno nell'ombra, non si rifugiano nell'omertà della burocrazia, ma ci dicono, o meglio ci fanno intuire, cosa sta realmente succedendo
Aiutiamoli a far sì che non vengano intimiditi dai soliti servi dei corrotti. Diamogli tutto l'appoggio che gli serve, perchè sono gli unici "eroi" che ci rimangono.
Non possiamo certo pensare che il paese si salvi per le iniziative rinnovatrici e palingenetiche dei veltronibindifranceschini piuttosto che dei finicasinibrambilla, i quali fanno il lavoro sporco della politica all'italiana dai tempi di mia nonna.

Elio Silvestri 06.11.07 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Particolare rilievo, perchè in netta controtendenza rispetto al passato, acquistano comportamenti coraggiosi e meritevoli di magistrati come Forleo e DeMagistris o carabinieri come questo Ennio Di Francesco.
Non stanno nell'ombra, non si rifugiano nell'omertà della burocrazia, ma ci dicono, o meglio ci fanno intuire, cosa sta realmente succedendo
Aiutiamoli a far sì che non vengano intimiditi dai soliti servi dei corrotti. Diamogli tutto l'appoggio che gli serve, perchè sono gli unici "eroi" che ci rimangono.
Non possiamo certo pensare che il paese si salvi per le iniziative rinnovatrici e palingenetiche dei veltronibindifranceschini piuttosto che dei finicasinibrambilla, i quali fanno il lavoro sporco della politica all'italiana dai tempi di mia nonna.

Elio Silvestri 06.11.07 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Particolare rilievo, perchè in netta controtendenza rispetto al passato, acquistano comportamenti coraggiosi e meritevoli di magistrati come Forleo e DeMagistris o carabinieri come questo Ennio Di Francesco.
Non stanno nell'ombra, non si rifugiano nell'omertà della burocrazia, ma ci dicono, o meglio ci fanno intuire, cosa sta realmente succedendo
Aiutiamoli a far sì che non vengano intimiditi dai soliti servi dei corrotti. Diamogli tutto l'appoggio che gli serve, perchè sono gli unici "eroi" che ci rimangono.
Non possiamo certo pensare che il paese si salvi per le iniziative rinnovatrici e palingenetiche dei veltronibindifranceschini piuttosto che dei finicasinibrambilla, i quali fanno il lavoro sporco della politica all'italiana dai tempi di mia nonna.

Elio Silvestri 06.11.07 00:00| 
 |
Rispondi al commento

IN RISPOSTA A F.S. E AD ALTRI AMANTI DELLE RONDE E DEL FAI DA TE

"DAL MOMENTO CHE TI STAI SCHIERANDO CONTRO GLI INCIVILI, POTRESTI,PER DARE IL BUON ESEMPIO E PER AGIRE COERENTEMENTE, AGIRE "CIVILMENTE! NON SO, MAGARI POTRESTI ORGANIZZARE UNA MANIFESTAZIONE "PACIFISTA" IN CUI ESPORRE LE TUE RAGIONI, OPPURE,SE AMI L'AZIONE SAREBBERO PIU' INDICATI ESERCITO E ARMA DEI CARABINIERI, OPPURE PORTESTI SCRIVERE ARTICOLI SU UN GIORNALE, O FARE VOLONTARIATO IN QUALCHE OSPEDALE "ITALIANO"......TUTTE COSE QUESTE,DEGNE DI UN AMANTE DELLA GIUSTIZIA IN TERRA PROPRIA! LA RONDA IMPROVVISATA MI SEMBRA INCONGRUENTE CON I PRINCIPI DI UNA DEMOCRAZIA .

gandhi gandhi 05.11.07 23:55| 
 |
Rispondi al commento

non capisco chi stà preparando qualche sorpresa alla povera italia. sono certo che bolle alle spalle di tutti noi,qualche brutta sorpresa.ai tempi del fronte democratico popolare (garibaldi)ero giovanissimo ma sichuro della scopola che prendevano le sinistre; ora perchè tutto converge per un domani non prevedibile? oramai il marcio e la muffa sono bei riccordi,prossimamente ci sarà di molto peggio e mi sembra che tutti contribuiscano perche ciò avvenga.o no? gds

giorgio de stales 05.11.07 23:51| 
 |
Rispondi al commento

"DAL MOMENTO CHE TI STAI SCHIERANDO CONTRO GLI INCIVILI, POTRESTI INVECE AGIRE "CIVILMENTE! NON SO, MAGARI POTRESTI ORGANIZZARE UNA MANIFESTAZIONE "PACIFICA" IN CUI ESPORRE LE TUE RAGIONI, OPPURE,SE AMI L'AZIONE SAREBBERO PIU' INDICATI L'ESERCITO O LE ARMI DEI CARABINIERI, OPPURE PORTESTI SCRIVERE ARTICOLI SU UN GIORNALE, O FARE VOLONTARIATO IN QUALCHE OSPEDALE "ITALIANO"......TUTTE COSE DEGNE DI UN AMANTE DELLA GIUSTIZIA IN TERRA PROPRIA! LA RONDA IMPROVVISATA MI SEMBRA INCONGRUENTE CON I PRINCIPI DI UNA DEMOCRAZIA

gandhi gandhi 05.11.07 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Giornali e politici fanno davvero schifo.
E anche i miei concittadini che li prendono per vangelo.
Sollevano casi stagionali, prima i cani pericolosi, poi il bullismo, poi i rumeni...

Ma se in Italia avessimo fatto rispettare le leggi - che abbiamo fin troppo numerose - non avremmo avuto un afflusso sconsiderato di immigrazione incontrollata. Ne avremmo criminali italiani liberi di delinquere ancora.

Abbiamo fior di psicologi che ci propinano l'utilità delle soluzioni alternative alla detenzione, di come un detenuto che sconta tutta la sua pena in carcere poi torni a delinquere. E così nascono riduzioni della pena. Anche agli ergastolani.
MA dico io, quando mai questi dovrebbero tornare in libertà?? Gli ergastolani??

Basta caro Papa Ratzinger, cari politici condannati, miei concittadini disonesti, basta perbenismo di facciata. Siete voi che avete rovinato l'italia.

Ridateci un sistema giudiziario equo, ridateci la legalità.
E tenetevi pure il razzismo


elena e 05.11.07 23:26| 
 |
Rispondi al commento

via i romeni dall'italia, dalle baracche, dai cantieri, rimandiamoli nella loro dolce patria, visto che da loro nn ce delinquenza e tutti hanno una casa!!!Veltroni vieni a ponte mammolo prendi la metro e prova a vedere a cosa va incontro un cittadino italiano mi fai schifo!!! VATTENE SUBITO!

Daniele Angelini 05.11.07 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Non sono razzista
Ma perché mi devono dare del razzista o xenofobo se chiedo legalità e rispetto.
Perché l’operato dei tutori dell’ ordine viene denigrato dalla magistratura, liberando delinquenti anche se colti sul fatto.
Perché non dobbiamo dare sicurezza ai cittadini Italiani e stranieri cui siamo responsabili visto l’obbligo di ospitalità.
Cari Politici, io penso che non siamo razzisti come alcuni di Voi vuol Far crederci, chiediamo solo che chi sbaglia paghi, che i giudici giudicano nel rispetto delle leggi cui ne abbiamo a bizzeffe, e che dia fiducia ai cittadini con certezza della pena, se non sono in grato di effettuare il proprio lavoro con celerità, senza interpretare le leggi , giudicando con logica e rigore abbiano il coraggio di dimettersi.
Non bisogna fare di tutto un erba un fascio, non bisogna addossare tutto la colpa agli extracomunitari o Rumeni se non abbiamo sicurezza, se delinquenza dilaga, la colpa di tutto non è la loro, bensi di Nostri Politici.
Sono Loro i primi colpevoli nel legiferare leggi che tutelano chi uccide o chi ruba dando l’ impressione che l’ Italia è un popolo di Coglioni ( non comunista ma Buonista ) dove il reato paga, dove la PRIVACY sembra fatta apposta per tutelare il delinquente portandoci al punto di doverci fare giustizia da soli.
Cari politici IO NON CI STO al vostro gioco. IO NON VOGLIO ESSERE ESTRANEO A CASA MIA, CHI E’ COLPEVOLE DEVE PAGARE SIA ITALIANO CHE STRANIERO, CHE LA LEGGE SIA UGUALE PER TUTTI, SOPRATTUTTO PER VOI.
IO VI RITENGO COLPEVOLI DELLE MORTI DI QUEI CLANDESTINI CHE NON RIESCONO A RAGGIUNGERE LE COSTE, perché CON LE VOSTRE POLITICHE GARANTISTE, DATE FALSE SPERANZE E VI SCARICATE LA COLPA DEL DEGRADO IN CUI SIAMO.
Penso che chi governa debba in primo luogo abbandonare la superbia e calarsi nei panni del cittadino comune.
cordialmente
Salvatore Rinaldi


E INTANTO ENEL CI AVVELEnA ANCORA!!!
E INTANTO ENEL CI AVVELEnA ANCORA!!!
E INTANTO ENEL CI AVVELEnA ANCORA!!!


VEDI SU:
NOALCARBONE.BLOGSPOT.COM

NOALCARBONE.BLOGSPOT.COM

NOALCARBONE.BLOGSPOT.COM

"il FATTO

Ieri, domenica 4/11/07, mi trovavo a Montalto Marina (Vt), sulle sponde del fiume Fiora, dove si trovano gli ormeggi delle imbarcazioni da diporto. Erano circa le 11 di mattina quando mi sono imbattuto in un vecchio amico, subacqueo per passione da tanti anni, appena rientrato dopo un'immersione in compagnia di alcuni suoi colleghi.
"Il mare è impestato, c'è tutta questa roba. E' pieno, dappertutto!"..."


VEDI
NOALCARBONE.BLOGSPOT.COM per leggere tutto

NOALCARBONE.BLOGSPOT.COM per leggere tutto

NOALCARBONE.BLOGSPOT.COM per leggere tutto

Mauro Bonfanti Commentatore certificato 05.11.07 20:05| 
 |
Rispondi al commento

IN RISPOSTA AD ANDREA BENEDETTO

OGNI POPOLO HA UNA SUA "CULTURA" CHE SI E' COSTRUITA SULLA BASE DELLE ESPERIENZE. LA STORIA DEI FILIPPINI NON E' LA STESSA DEGLI ALBANESI O DEI RUMENI ECC..CHE AVEVANO UNA IDENTITA' E L'HANNO PERDUTA...)LA CATTIVERIA O AGGRESSIVITA' E L'ODIO VERSO I PAESI "CIVILI" DA PARTE DEI RUMENI, ALBANESI ECC.. (DERIVA DA FATTORI PREVALENTEMENTE STORICO-CULTURALI...NON SONO NATI TUTTI GENETICAMENTE CATTIVI!!!!! SE GLI STESSI CHE HANNO COMMESSO REATI GRAVISSIMI FOSSERO NATI IN CITTA'SVIZZERE E IN FAMIGLIE RICCHE ,QUASI SICURAMENTE SAREBBERO DIVENTATI BANCHIERI! MA IN REALTA'CIO' SU CUI SI DEVE DISCUTERE ORA, NON E'TANTO LA "CAUSA" DELLE DIVERSITA', PERCHE' CREDO CHE CI VOGLIA MOLTO TEMPO PER RIMEDIARE AI DANNI "STORICI"..NELL'IMMEDIATO SI DOVREBBERO INVECE REGOLARIZZARE E TENERE SOTTO CONTROLLO LE MIGRAZIONI. E NATURALMENTE PUNIRE CHI COMMETTE REATI E IMPEDIRE L'ACCESSO A CHI POTREBBE COMMETTERLI. COMUNQUE SIA IL MODO PER PUNIRLI E CONTROLLARLI DEV'ESSERE LEGALE NON A DISCREZIONE DI CHIUNQUE. VIVIAMO IN UNO STATO CIVILE? NON E' USANDO LA VIOLENZA CHE SI ELIMINA LA VIOLENZA. PENSATE ALLA GUERRA!!NON SIAMO SCESI TUTTI IN PIAZZA X L'IRAQ? L'AVETE DIMENTICATO? W LA PACE!!!

gandhi gandhi 05.11.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento

OK la sicurezza.
Siamo tutti d'accordo, bisogna impedire il formarsi di sacche di degrado.
Non c'è dubbio che il delitto di Giovanna Reggiani sia stato orrendo ed efferato.

Ma avete notato che in questi giorni i telegiormali sono dedicati quasi interamente a fatti di cronaca? Che non si parla più di De Magistris e del "caso" catanzaro!

Sarà una coincidenza?

Paolo Ferro 05.11.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Frank Arago non è possibile che basti un evento per quanto grave, l'azione di un pazzo, a scatenare misure drastiche di questo genere. Un decreto espulsioni messo su cosi, tra dichiarazioni orribili di politici splatter destra e sinistra, trasmisioni televisive che ti fan venir voglia di piangere, tra ondate di comenti (e azioni) xenofobe stupide ignoranti(basta legger i comonti di questo blog). E' questo pantano il nostro problema caro Frank Arago, è questa poltiglia che risucchia il buon senso. Ma che uova al parlamento se il marcio lo abbiamo cosi dentro!? L'azione di pestaggio forse è anche piu' grave dell'omicidio terribile dell'alto giorno: perchè trova unna forma di appoggio nei media nelle coscienze delle persone, perchè non è l'atto criminale della violenza di un delinquente, ma è l'azione del buonismo finto nostro e dei nostri politici, perchè è la garanzia che nulla cambierà. Per questo io mi sento di condannare quell'atto senza mezzi termini senza dubbi senza il buonismo patriotico stupido e idiota di chi non vuole certo risolvere i problemi ma vuole soltanto vincere le le sue paure e magari le prossime elezioni. Se non riusciamo a fare questo siamo perduti.

klaus m 05.11.07 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Sempre per Davide Nigro
Se non dovessi aver capito bene quello che volevi dire (dal tono come l'hai esposto poteva trarre in inganno...) ti chiedo scusa ma devi sapere, mio caro Davide,che io a Genova c'ero e non ero sicuramente tra quelli che tiravano le mattonate o sfasciavano tutto !!!
Altra cosa: tu dici di aver visto 4 macchine della stradale ferme in autogrill ed affermi che il "poliziottino" di 20 anni non ha esperienza e preparazione ma compensa con l'arroganza.
Devi sapere, mio caro Davide, che la Polizia Stradale,come del resto tutta la Polizia,i Carabinieri,la Guardia di Finanza ecc...ecc... ha una preparazione di base che supera di molto tante categorie di "pseudo- dirigenti" che ci amministrano (a livello di laurea...) quindi lascio a te tutte le conclusioni !!!
Come ho già detto in altra occasione,però,devi mettere in conto la frustrazione degli operatori i quali,dopo ave fatto proposte (vedi arresto e "ritiro" della patente a chi guida ubriaco, chiusura dei locali che forniscono bevande alcoliche a chi è già palesemente in stato di ebbrezza oppure sgombero dei campi nomadi, rimpatrio dei "nullafacenti"-straniero non vuol dire cattivo-,arresto ed espulsione di chi non rispetta le leggi),aver fatto corsi di specializzazione di altissimo livello (alcuni istituti della Polizia italiana sono frequentati anche da agenti FBI),arrestato gente (poi scarcerata il giorno successivo),lavorato in condizioni "fetenti" per uno stipendio da fame, ti vedi anche accusare in malo modo di non fare niente, se permetti...mi incazzerei un pochettino anche io.
Certo, torno a ripetere che la mela marcia stà ovunque ed è quella che va assolutamente tolta ma per quanto riguarda l'argomento principale,in alto si stà giocando a rimpiattino: l'attuale governo è ostaggio della sinistra estrema ("facciamo entrare tutti poi si vedrà...") e non è più in grado di legiferare se non con il riproporre leggi già esistenti fatte passare per nuove.
E' ora di cambiare qualcosa !!!

Rovers McCumhaill 05.11.07 19:45| 
 |
Rispondi al commento

SE ALLE PROSSIME ELEZIONI CONTINUEREMO A VOTARE I POLITICANTI, LE COSE POTRANNO SOLO PEGGIORARE!

stefano tiozzo Commentatore certificato 05.11.07 19:07| 
 |
Rispondi al commento

*** Proposta ***

Gent. Beppe, ho scoperto una cosa interessante: il WIKI. Le proporrei di aprirne uno con la raccolta personalizzata per ogni politico dei meriti e dei demeriti, i curricula. Le proposte dei cittadini e le buone idee organizzate. Potrebbe essere un buon deterrente, una specie di bigino per capire chi sto andando a votare e se è una persona affidabile oppure un pagliaccio da quattro soldi. Il wiki sarebbe valdio se i contenuti fossero veri e reali. L'aiuto dei frequentatori del blog sarebbe molto utile.

Nando R. Commentatore certificato 05.11.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

"Comportamenti illegali e criminali non sono causati dall'allargamento nè dalla libera circolazione delle persone". Secondo il portavoce della Commissione Europea, infatti, "non c'è nessuna prova che si tratti di problemi legati all'allargamento o alla libera circolazione delle persone". Al tempo stesso, ha sottolineato "la necessità di prudenza sulle cifre relative alla criminalità.. E' necessario lasciar giocare in pieno i meccanismi giudiziari che intervengono su comportamenti individuali".

Ma questi delirano?

Alessandro C. 05.11.07 18:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna convincersi che i rumeni e i rom (e in gran parte la razza slava) è gente pericolosa, delinquente e crudele, da tenere il più lontano possibile dai nostri confini.
A chi ribatte che la pericolosità deriva dalla povertà e dalla non integrazione, rispondo che tanta deliquenza NON ESISTE anche in altre popolazioni altrettanto povere (sudamericani, filippini, indiani, cingalesi). Per questo bisogna essere convinti che esistono persone e persone, popolazioni e popolazioni, razze e razze.
Questa gente, albanesi nei primi tempi, rumeni ora, rom sempre, vivono ai confini della legalità e con concetti di socialità non degni di un paese civile. Per questo BISOGNA ASSOLUTAMENTE CHIUDERE I CONFINI ED ESPELLERE COLORO CHE VIVONO IN ITALIA SENZA LAVORO!
Ps Offro la mia disponibilità per ronde cittadine!

Andrea Benedetto 05.11.07 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!!!


Sapete che idea geniale ha avuto il signor Paolo Ciani, consigliere regionale AN del Friuli Venezia Giulia? secondo lui, noi cittadini dovremmo SEGNALARE SUL SUO BLOG "GLI EXTRACOMUNITARI, O COMUNITARI, CHE VEDIAMO SPESSO CIRCOLARE NELLE NOSTRE CITTA' E CHE SAPPIAMO NULLAFACENTI perchè sono proprio questi che potenzialmente possono delinquere anche per necessità di sopravvivenza." Successivamente si farà carico lui di "segnalare alle forze dell’ordine, luogo e soggetto"...afferma che ci potremo salvare solo così...a quando le leggi razziali??? Leggere per credere sul suo meraviglioso blog: http://www.paolociani.it/blog/?page_id=0

Silvia F. 05.11.07 17:00| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho visto in TV il genero del palazzinaro Caltagirone: On Casini andare in visita al campo nomadi di Tor di Quinto.
Si è indignato per il degrado....ma dov'era quando i nomadi si sono insediati e hanno costruite le baracche?
Perchè sti politici fingono di intervenire solo quando ci scappa il morto che fatalità non è mai uno di loro!
Basta a casa tutti RESET!!!!!!!!!!!!!

Augusto Vaccari Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 16:58| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Rutelli non è stato sindaco di roma !!
Ma Veltroni non è sindaco di roma!!
Qualcosa non mi torna allora....qualcuno mi vuole aiutare?
Con due sindaci così bravi e onesti come può essere accaduto quello che non doveva accadere?
Vuoi vedere che bravi e onesti non lo sono neppure loro?
Aiutatemiiiiiii a capire ....per favore!
clikka il nome


In considerazione di quanto sta avvenendo nel nostro stato e nelle nostre città,evincendo dai quotidiani le sentenze emesse nei confronti di cittadini extracomunitari che,clandestini e spesso pregiudicati,continuano a delinquere deliberatamente;

Considerata la loro possibilità di poter continuare ad usufruire di tutti i servizi (salute,casa,scuola,ecc..)con anzi una corsia preferenziale per il loro ottenimento;

Considerata la possibilità per queste persone di compiere attività illegali ed avere comportamenti illeciti senza mai dover rendere conto alle leggi di questo stato e tanto meno alla comunità;

Considerato che NON contribuiscono al mantenimento dell’apparato sociale di questo Stato in nessun modo,

CHIEDO

Che mi venga tolta la cittadinanza italiana e di essere considerato a tutti gli effetti un immigrato clandestino, e come tale essere trattato e giudicato


In attesa dell’ottenimento di quanto richiesto provvederò ad un comportamento consono al mio nuovo status, ed in particolare;
sospensione dei pagamenti di tutte le tasse locali, statali e sociali,
occupazione abusiva di locali dove poter vivere indisturbato,
svolgimento di attività più o meno lecite per il mio sostentamento(furto,rapina,spaccio,lavoro nero,ecc...)
sospensione RC Auto,revisione automezzo e patente,
richiesta di sussidio di mantenimento con il sostegno delle organizzazioni sindacali,politiche e sociali preposte al mio inserimento sociale, culturale e lavorativo


Certo che questa mia richiesta venga presto esaudita, nel convincimento che
“la Legge è uguale per tutti”,

ritengo doveroso che, le sentenze applicate fino ad ora,saranno le stesse che verranno applicate nei miei confronti.

Alan Rampoldi 05.11.07 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OVVIO!! Nel disordine e nell'ingiustizia sociale, i parassiti che ci comandano (prodi e sinistre) possono fare tutti i giochetti sporchi senza troppi problemi e rubare senza essere disturbati. Se tutto funzionasse bene, sarebbero subito denunciati. Se poi riducono il potere di acquisto e ci impoveriscono, noi popolino che subisce e paga, abbiamo meno potere e meno diritti. OVVIO.

Nando R. Commentatore certificato 05.11.07 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, non vogliono che facciamo le ronde, Ok. Allora facciamo le "passeggiate di ricognizione". Insomma se quelle teste di caxxo dei rifondaroli di erremoscia pretendono di cambiare le proposte di Fini, in qualche modo ci dobbiamo difendere, visto che lo stato, come sempre è assente! Propongo una soluzione, Di Pietro ha proposto di usare l'esercito io invece mi chiedo: e se mobilitassimo quel corpo meraviglioso che sono gli ALPINI a tutela della cittadinanza? F.

F. S. 05.11.07 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I FEROCI E LURIDI PEZZI DI MERDA CHE CI SONO STATI IMPOSTI "DEMOCRATICAMENTE" SONO FIGLI DELLA STRAGE DI VIA D'AMELIO: QUEL 19 LUGLIO IL TRITOLO CRIMINALE SALVò "LA DEMOCRAZIA" DI QUELLI CHE!!!
IN QUEL TEMPO ED IN QUEI GIORNI NESSUN "MASTELLA" DI TURNO AVREBBE POTUTO FERMARE PAOLO BORSELLINO, AL QUALE AVEVO CONSEGNATO LE PROVE DOCUMENTALI DELLA COMPROMISSORIERA FRA PARTECIPAZIONI STATALI (FINCANTIERI) E "COSA NOSTRA"!!!
DENTRO QUELL'INFAME CALDERONE, C'E LA STORIA DEI LAVORATORI DEL CANTIERE NAVALE DI PALERMO, OSTAGGIO DEL TRADIMENTO DELLA CIGL, DEL PCI POI PDS E DI QUEI SERVI CHE, DENTRO LA PROCURA DI PALERMO, CON LE ROZZE OMISSIONI DI RUTINE UCCISERO LA SPERANZA FIN DENTRO LE COSCIENZE DEI LAVORATORI E DELLA GENTE DI QUELLA BORGATA MARINARA CHE FIN DALL'ANNO 1982 SI OPPONEVANO A "COSA NOSTRA" ED AI SUOI COMPARI ANNIDATI NEI TUGURI SINDACALI E POLITICI!!
ERA UN "MODELLO CONSOCIATIVO" MOLTO PIU LURIDO DI QUELLO SCOPERCHIATO DAL PM LUIGI DE MAGISTRIS: ALL'INTERNO DI ESSO "COSA NOSTRA" ESERCITO IL CRIMINE CONTRO I MAGISTRATI E GLI UOMINI ONESTI PIU IN GENERALE, NELL'INTERESSE DI MOLTA DI QUELLA ACCOZZAGLIA, POLITICA, CHE ANCORA OGGI, DICE DI GOVERNARE IL NOSTRO PAESE NELL'INTERESSE DELLA COSTITUZIONE DEMOCRATICA. PRODI E BERLUSCONI SONO I VOLTI DELLA STESSA MEDAGLIA CHE CI FU IMPOSTA CON LE STRAGI DELL'ANNO 1992. AL DI LA D'OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO LA STRAGE DI VIA D'AMELIO FAVORI QUEL "CONSOCIATIVISMO" CHE HA IL VOLTO DI PRODI. CHI LEGGE, PUO COMPORRE IL MOSAICO DEGLI INFAMI VOLTI CHE GODETTERO IL VANTAGGIO GIUDIZIARIO E POLITICO DI QUELLE STRAGI RIVISITANDO LA CRONACA, LA STORIA POLITICA ED I GOVERNI DI QUEL TEMPO, AGGIUNGENDO AGLI INCONFUTABILI ELEMENTI I VOLTI DI QUEI "napoletani" CHE, STRISCIAVANO NEI CORRIDOI DELLE STANZE DEL POTERE DI BETTINO CRAX!!!
CREDO CHE ORMAI SIA ORA DI COMINCIARE A COSTRUIRE UNA RIVOLTA DURA, CONTRO GL'INFAMI PROFITTATORI DEI BISOGNI DELLA GENTE, DELLA DIGNITà DEL NOSTRO PAESE E DELL'ONORE DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA!!!

Gioacchino Basile 05.11.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quanto succede è già programmato da anni.
Solo che oggi la situazione è sfuggita dalle mani dei politici.
Il fatto di tanta criminalità dei rumeni è dovuto sopratutto perchè prima bisognava di una moratoria come hanno fatto le altre nazioni europee.
La estrema sinistra vuole tutto questo per poter fare una rivoluzione. (solo in teoria)Più si sta male meglio è per loro.
E' vero che a Genova la polizia non si è comportata bene. Ma quante volte gli estremisti si sono comportati male?
Se veramente si vuole svoltare pagina, bisogna fare una sola cosa: DEVE FUNZIONARE LA GIUSTIZIA.
Ciò significa.
I processi devono durare poco. Chi commette un reato deve sapere che sarà processato subito ed andrà in GALERA.
Oggi gli immigrati sanno meglio di noi che quando commettono un reato dopo pochi giorni di carcere vengono rilasciati e possono così commettere altri reati.
Processi in breve tempo e pene certe. Questa è la sola e vera soluzione al problema sicurezza.
Le altre cose sono solo dei paliativi che servono solo per far tacitare le persone. Solo in quel momento. Fino a quando non accade qualche altro fatto.
A Napoli si sa tutto di tutti i camorristi. Dove sono, cosa fanno, ecc,ecc, ma nessuno li tocca.
Potrei fare una storia.
ciao

ciro pantano 05.11.07 16:29| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, in questi giorni sono passato più volte per l'aeroporto di Ciampino di Roma. Ci sei mai stato ? E' assediato da auto dei carabinieri e della polizia, regolarmente ferme all'ingresso, a simulare un posto di blocco inesistente e inutile.
Visto che da lì partono i voli di Stato, viene qualche sospetto su questo ennesimo spreco di risorse umane e materiali mentre a quanto pare mancano pattuglie e uomini sul territorio.
D.

dario s. Commentatore certificato 05.11.07 16:26| 
 |
Rispondi al commento

I TERRIBILI 5 ANNI DEL GOVERNO BROGLIUSCONI HANNO PRODOTTO DANNI E SCONQUASSI ECONOMICI E SOCIALI PROBABILMENTE IRRIMEDIABILI. CERTO NN SARANNO QUEI CANI SPELACCHIATI DI MASTELLA, RUTTELLI, DILIBERTO, BEVTINOTTI, AMATO, ASCANIO, GIORDANO, DINI, DIPIETRO O DALEMA A RISOLVERLI. POSSIAMO PERO' SPERARE NEI POCHI MINISTRI VALIDI. PECCATO SIANO NEI DICASTERI SBAGLIATI.... SALUTI

Francesco Manfredi 05.11.07 16:20| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

chiedo a Veltroni, se legge questo blog, come mai non conosceva la situazione delle stazioni metropolitane e delle baraccopoli romane? e se le conosceva, cosa ha fatto oltre a lamentarsi con i vari Governi? e non mi dica che non aveva i poteri, lui un uomo così potente ed ascoltato. Attendo risposte.

felice milella 05.11.07 14:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

secondo me è sbagliato trattare il popolo romeno coem se fossero tutti delinquenti, non è così, e non è cosi nemmeno per il sud italia che tutti definiscono la gente mafiosa; io ci vivo in romania, e trovo quel popolo meraviglioso, sono cordiali, gentili, disponibili, solari; certo è un popolo che ha avuto dei problemi con la dittatura terminata nel 1989, e per questo non dobbiamo assolutamente giudicare un popolo per colpa di una piccola percentuale di delinquenti; ogni romeno con cui parlo sapete che mi dice?? "viva l'Italia, siete un popolo meraviglioso", e sapete una cosa?? la romania è molto più simile all'italia di quanto si pensi, a cominciare dalle origini e dal nome stesso della romania che pare derivi dall'impero romano. Visitate la romania e poi giudicate. Io per la strade cammino a piedi da solo anche di notte e anche le ragazze e nessuno mai mi ha importunato...Cordiali saluti!!

antonio g. Commentatore certificato 05.11.07 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon inizio settimana a tutti.

Come sia possibile che il Governo non si aspettasse il presunto raid punitivo di qualche giorno fa a Roma? Ma dove vivono, a cominciare da Veltroni? Dopo tutto questo, ieri una coppia, al Pincio di Roma (centro, non periferia, è stata derubata e malmenata da 2 Romeni.
E ecco poi chi ti si sveglia? La Romania!!!Che addirittura ci bacchetta dicendo che chi ha fatto il Raid deve essere punito in modo esemplare e che si augura non succedano piu certe cose. Inoltre boccia la nostra blanda, per me, manovra sicurezza. Ma solo ora aprono bocca? Ma possibile che ci dobbiamo far bacchettare e dettare regole o condizioni dal governo Romeno che si è lavato le mani da quando la romania è entrata in Europa?
Ancora non capisco come abbiano fatto ad entrare in Europa se anche noi spesso andiamo fuori dei parametri.
Purtroppo mi schiero con la proposta di Fini anche se della CDL. Non capisco la sinistra estrema, non vedono che il popolo è al limite? A Roma, dall'inizio dell'anno, su circa 6000 arresti effettuati il 75% è romeno. il restante 25, tutte le altre etnie compresi gli italiani, E questi sono solo i casi che riescono ad avere un arresto.
In auto guidano spesso senza patente o la comprano, non rispettano limiti, divieti, tasso alcolico etc etc...
Si stanno vendicando per le Guerre Dacie di Traiano?

ciao

Alessandro C. 05.11.07 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il paese dell'oblio nel senzo che chi ci governa spera che con il tempo quelli che dovrebbero essere i propri doveri istituzionali passino così come per incanto ad altri soggetti che dovranno a loro volta trovare il rimedio. Mi spigo meglio qualche tempo fà ci fu un polverone perchè il sindaco di qualche città del nord aveva detto basta a chi fa accattonaggio nelle strade ed ai cosidetti lavavetri.Subito ci fu un grande accalorarsi da parte di entrambe gli schieramenti politici per opposte ragioni, intervenne la forza pubblica e per circa una settimana ai semafori (io parlo di Roma)non c'era più nessuno.Trascorsi circa dieci giorni e qui entra l'oblio, il problema era ormai stato accantonato e di colpo senza neanche farci troppo caso ecco che d'incanto ricominciano ad affacciarsi tiepidamente lavavetri e poveracci, senza che la forza pubblica intervenga. Lo stesso avverrà fra dieci giorni quando i toni della polemica sull'omicidio della donna alla stazione di Tor di Quinto si attenueranno o saranno quasi del tutto dimenticati nel senzo che il problema rimarrà solo per i parenti della vittima. Questi sono gli italiani ed aggiungo se quella povera donna non fosse morta, a parte qualche indignazione di facciata degli opposti schieramenti, tutto sarebbe finito a tarallucci e vivo. Ci sarebbe molto altro da dire ma voglio fare solo due considerazioni:
1) Il campo nomadi a Tor di Quinto esiste da una vita e non ho mai visto fare controlli o cercare soluzioni ad un non problema in quanto essendo nomadi mi dovete spiegare perchè si fa di tutto per trattenerli (forse una volta residenti sono un bacino di voti?)
2) i nostri cari politici invece di usare i voli di stato per fini ludici viggiassero e vedessero come si vive nelle altre capitali d'europa;
In fine siamo governati da chi non ha cultura e si affida al cinema in quanto è più facile organizzare festival che gestire la complessità di una città come Roma imponendo di fatto l'integrazione ai cittadini.

Antonio Buongiorno 05.11.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I TERRIBILI 5 ANNI DEL GOVERNO BROGLIUSCONI HANNO PRODOTTO DANNI E SCONQUASSI ECONOMICI E SOCIALI PROBABILMENTE IRRIMEDIABILI. CERTO NN SARANNO QUEI CANI SPELACCHIATI DI MASTELLA, RUTTELLI, DILIBERTO, BEVTINOTTI, AMATO, ASCANIO, GIORDANO, DINI, DIPIETRO O DALEMA A RISOLVERLI. POSSIAMO PERO' SPERARE NEI POCHI MINISTRI VALIDI. PECCATO SIANO NEI DICASTERI SBAGLIATI.... SALUTI

Francesco Manfredi 05.11.07 13:16| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. ma perchè invece di pagare tanti soldi ai politici parassiti li licenziamo e con il denaro risparmiato non paghiamo i poliziotti e la benzina?
troppo elementare ...

raffaella blaffard 05.11.07 12:50| 
 |
Rispondi al commento

continuate a dar seguito all'imbonitore vestito di bianco che alla finestra parla di perdono,accoglienza,amicizia,fraternita',uguaglianza e tutta sta roba qua.ecco chi è la principale causa di tutti i problemi con gli stranieri in italia.è lui.è lui che chiama qua le bande dell'est,è lui che ci chiede a noi di capirli perchè sono poveri e vanno aiutati in tutto e per tutto,sarebbe l'ora che la gente incominciasse a capire queste cose prima di dar sfogo alla loro rabbia inutilmente.sempre piu'clericali stanno andando a sinistra(in una chiesa di firenze ho visto addirittura la bandiera della pace esposta,quella che vendevano nelle case del popolo)ma allo stesso tempo sempre piu'gente del popolo che votavano a sx si sta'accorgendo che le parole di Fini sono le piu'giuste.Svegliatevi italiani è l'ora di incominciare a capire qualcosa prima che l'imbonitore passi al contrattacco.

NO POPE THANX 05.11.07 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto la mia solidarieta' alle forze dell'ordine ma non tutti fanno il loro dovere .
Ancora si vedono macchine di servizio che quando c'e' fila accendono i lampeggianti
Passano per la Salaria e non solo non chiedono i documenti alle giovani prostitute ma se le guardano come se la cosa non li riguardasse.
Passano davanti a bivacchi di extracomunitari e non si fermano per verificare il loro stato sociale che comunque e' evidente pero' se fai una infrazione ti fermano e fanno il loro dovere.

a m 05.11.07 12:11| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

VI STANNO DISTRAENDO.... DE MAGISTRIS.... LA FINANZIARIA... COSA NON DOBBIAMO SAPERE? COSA NON DOBBIAMO COMMENTARE? COSA NON DEVE ESSERE AFFAR NOSTRO?
CREDETE CHE A QUALCUNO GLIENE FREGHI QUALCOSA DEI RUMENI? TRA 20 GIORNI SARA' TUTTO COME PRIMA, NON VI FATE DISTRARRE BASTA GIRARSI UN ATTIMO A GUARDARE UN'ALTRA COSA...

STRIP PO 05.11.07 12:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ELIMINIAMO LE SCORTE AI POLITICI!!! Che vivano come i cittadini comuni!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Alfredo Maglione 05.11.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedete a berlusconi come ha fatto ad uscire indenne dal suo ultimo processo....
chiedete ai tanti poveri immigrati, disgraziati, dimenticati da dio, come ci si sente ad essere rifiutati...(la parola relativismo, o vietato generalizzare, dice qualcosa a quest'italia di merda...?)
chiedete ai fottuti fascisti di imparare dalla storia...(del raid se ne parlerà al massimo fino ad oggi....)
lo dico sinceramente....non ho più voglia di vivere in questo paese, fatto di ipocrisie, sprechi di soldi e parole, mancanza di sensibilità, ottusione mentale...(riporto un breve esempio...discutendo con la mia coinquilina, non sto a raccontare tutto, mi è arrivata a dire che 'la raccolta differenziata lede la libertà individuale'!!!!!!!!!!!!!....ditemi in che paese di gente di merda vivo cazzo!!!)
un giorno madre terra si ribellerà a imbecilli, politicanti abusivi, capitalismo senza barriere, sfruttamento delle risorse senza riguardo, oppressione dei popoli, come quelli africani, che passano la loro vita a mangiare la nostra merda, a veder morire i loro figli, tra l'indifferenza di persone che nel cuore non hanno altro che smog e arrivismo....
VOTATE ED ISCRIVETEVI ALLA LISTA CIVICA!!
SARà PUR POSSIBILE FAR QUALCOSA?!
NON FACCIAMO DIMENTICARE LA NOSTRA VOCE E IL NOSTRO GRIDO DI PROTESTA...
QUE CORRA LA VOZ...

melissa c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 11:50| 
 |
Rispondi al commento

CHI FA POLITICA SI NASCONDE DIETRO LO STATO,LA PROVINCIA,IL COMUNE,L'ISTITUZIONE....MA UN GENITORE CHE SI COMPORTA COME I NOSTRI POLITICI CHE FIGLI GENERA,CHE FIGLI EDUCA,CHE FIGLI AMA E RISPETTA..

maria r. Commentatore certificato 05.11.07 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Le colpe sono:
1)
per quanto l'allargamento europeo verso alcuni paesi tipo la romania di parlamentari tipo Prodi in testa che così facendo sa già che l'ondata di immigrati nel nostro paese porta allo stanziamento di fondi che loro gestiscono e faranno sparire in 1000 modi, l'introduzione di manodopera a basso costo che fa bene agli amici industriali e aumenta la disoccupazione ed il relativo indebitamento degli italiani verso banche.
2)Lo stato di degrado della stazione di Tor di Quinto è completamente colpa del comune il quale dovrebbe curare il proprio territorio ed evitare il degrado in punti come le stazioni che sono dei crocevia di migliaia di persone ed un servizio pubblico.
3)Per quanto concerne all'esplosione di accampamenti oltre che essere colpa dello stato senza regole che permette l'introduzione in Italia senza controlli, è soppratutto colpa dei comuni e dei propri sindaci, i quali non fanno niente di concreto per evitare ciò e che utilizzano i poliziotti di quartiere (principalmente nelle frazioni o paesi questi sono gli ex vigili urbani) essenzialmente per fare multe per alimentare le proprie casse diventando delle aziende e che non si occupano minimamente dei problemi di sicurezza inoltre non gli danno mezzi e condizioni per evitare ciò ma gli danno incentivi per aumentare il fatturato e le multe agli automobilisti.
IL SUOLO DEL COMUNE E' DEI CITTADINI che lo mantengono con le proprie tasse e non dei sindaci che così prendono fondi da chissa dove per questa gente, QUINDI PRIMA DI FAR SI CHE SI CREINO GHETTI O ACCAMPAMENTI DOVREBBERO DAR RETTA AI PROPRI CITTADINI QUALI PROPRIETARI SE SI VUOLE OSPITARE E ORGANIZZARE DEI CAMPI ROM ALTRIMENTI DOVREBBERO POTERE ESSERE SOLLEVATI DALL'INCARICO IMMEDIATO DAI CITTADINI, PER ABUSO DI SUOLO PUBBLICO OVVERO LA POLTRONA CHE OCCUPANO AL COMUNE E CHE CREDONO SIA LA LORO.

A scusate,
se il papa li vuole puo farli accampare nel territorio del vaticano,
e tenerseli la nei suoi lussuosi alberghi, o fuori da questi.

Annibal .D 05.11.07 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
sono un "ex-utente" della stazione ferroviaria di Tor di Quinto. Ex perchè da oggi sono iniziati i lavori di "riammodernamento" e quindi per prendere il treno mi sono dovuto "spostare" alla stazione precedende dei Due Ponti.
Ma torniamo alla Stazione di Tor di Quinto. Da anni è abbandonata al più completo degrado e isolamento, che è andato ad acutizzarsi circa 3 anni fa quando, per fantomatici lavori mai iniziati, il Comune di Roma ha chiuso al traffico la stradina priva di illuminazione in cui è stata aggredita la sig.ra Reggiani, impedendo agli utenti di usufruire del pur piccolo parcheggio adiacente all'edificio della Stazione, i cui servizi igenici sono stati sprangati. Il Comune ha poi eretto una ringhiera di ferro(ora arruginito) lungo i binari. Una sbarra è stata divelta dai pedoni diretti alla stradina adiaciente. La fermata del treno Met.Ro. è priva di sottopassaggio e cavalcavia, tanto che in passato perse la vita un giovane allievo della vicina caserma finito sotto le rotaie mentre attraversava i binari.
Percorrere quella stradina è come addentrarsi quotidianamente in terra di nessuno, anche la jeep dei Carabinieri che portava gli ufficiali alla stazione si fermava all'imbocco della via. Una mattina in cui pioveva forte mi sono fatto accompagnare da un mio amico con la macchina fin dentro la stazione per evitare di inzupparmi come un biscotto, ma al ritorno è stato prontamente multato dai vigili.
L'imbocco della "mulattiera" tappezzata di buche è quotidianamente fiancheggiato da cumuli di mondezza ogni giorno diversa e variopinta: elettrodomestici vecchi, mucchi di scarpe rotte e vestiti laceri e chissà quant'altro mi passava sotto gli occhi tutti i giorni che ormai per me era diventato parte del paesaggio e neanche ci facevo più caso. Percorrendo la strada incontravo Rom e poveracci dell'Est Europa con carrelli arrugginiti pieni di cianfrusaglie e bambini su biciclette storte e con le gomme a terra, cani randagi, topi e anche un PITONE!

Alessandro Bianchi 05.11.07 11:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti, sono un libero cittadino, lavoratore dipendente da 28 anni e quindi onesto e fedele contribuente dell'erario. Sto ponendo, per mia libera iniziativa, una domanda ad amici, parenti, conoscenti. la domanda è la seguente: sapresti dirmi 3 cose che secondo il tuo punto di vista funzionano in questo paese? attenzione che siano tre cose che impattano sul sistema "Italia" e non tre cose che riguardano la propria vita privata, es. il proprio bilancio familiare, la propria salute, ecc. Bene dopo circa 5 mesi e più di 400 persone ascoltate, ad oggi non ho ricevuto una che sia una risposta, positiva. qualcuno è riuscito a dirmi che almeno una cosa, secondo lui, funziona, nessuno mi ha saputo elencare due cose, e oltre il 97% mi ha risposto: non riesco a trovare una cosa che funzioni. questo mio "mini" sondaggio forse non è significativo, in quanto si basa su un numero molto ristretto di persone ascoltate. Ciò nonostante il grande dubbio è ancora radicato in me, ovvero, nonostante le entrate erariali, nonostante si potrebbe fare molto di pià sul fronte evasione, dove finiscono? non vià un settore sociale finzionante, istruzione, sanità, trasporti, sicurezza, politiche sociali, previdenza, infortunistica, ecc.
Vorrei poter espandere il mio "mini" sondaggio, almeno per togliermi la soddisfazione di trovare, semmai esista, qualcuno che sappia dirmi: Si ho io tre cose da dirti che funzionano in questo paese!

franco montanaro 05.11.07 11:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sono una neopensionata di 60 anni mamma/nonna e devo dirti quanto sono preoccupata, amareggiata ma anche arrabbiata per il gravvissimo disordine sociale nel quale annaspa il nostro paese. La cosa più grave è che non credo più nella buonefede di nessuno dei nostri politici. La mancanza di serietà fin qui dimostrata mi fa provare uno scoramento totale e una grande preoccupazione per il futuro di tutte le persone perbene. L'unica speranza che ancora mi sostiene è in una gioventù sana con ideali integri non corruttibili, magari condotta per mano all'inizio da una PERSONA TRASPARENTE E ONESTA COME TE. Grazie per quello che fai e ancora di più per quello che farai.
nadia

nadia marcucci 05.11.07 11:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

la sicurezza é un diritto di tutti..chi la esercita dimentica qhesto diritto::è normale non fa incassare nulla alle loro CASSE...PER GLI STANIERI QUI' E' IL PARADISO..LORO NON HANNO NIENTE DA PERDERE ...NOI SI

maria r. Commentatore certificato 05.11.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento

é vero che vi vorrebbe una regolamentazione più severa a riguardo... tipo negare l' accesso a chi ha precedenti penali (come li aveva il rom colpevole)...
ma i tg sono qualcosa di spaventosamente osceno... prima fanno un servizio su una coppia di anziani malmenati e derubati puntantdo il dito sui rom solo perchè gli anziani dicono di aver sentito un accento dell'"Est"...
Poi il servizio dopo parlano sconcertati del pestaggio di 3 poveri lavoratori rom da parte di rincoglioniti xenofobi...
Come ogni santa volta fanno della notizia una moda del momento passando solo notizie in tema.. perchè in quel momento fanno odiens... come ci sono i periodi dei disastri aerei ogni ora...o dei treni che deragliano parlano anche del trenino elettrico di un bimbo cinese che deraglia.

Black Block 05.11.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento

VIVA L’ITALIA!!!!!!!

MA
DOVE
LO
TROVI
UN
PAESE
IN CUI
SE SEI FURBO
E
SENZA SCRUPOLI
PUOI FARE
QUELLO
CHE CAZZO TI PARE
SENZA
IL
PERICOLO
DI
SUBIRE
INGIUSTE
PUNIZIONI???!!!!!!!!

VIVA L’ITALIA COSI’ COM’E’
VIVA L’ITALIA DEGLI ITALIANI
VIVA L’ITALIA CHE VOTA SEMPRE GLI STESSI
VIVA L’ITALIA CHE GLI ITALIANI SI MERITANO

...tanto io sto per trasferirmi in Svezia...è già tutto pronto!!!
Ho rubato per benino nel paese dei furbi – con l’alibi morale che è l’unico modo per sopravvivere...e mi sento bene! - e adesso col maltolto vado a fare il signore onesto nel paese delle persone perbene... Quello che sognavo!!! ...a voi lascio le bucce...ciaooo! Ci vediamo per le vacanze...! ;O)

...e mi raccomando, in bocca al lupo per le prossime elezioni...non cambiate,eh! Per quelli di destra, una bella croce sulla CDL...e per quelli di sinistra, una bella croce sul NUOVO p.d.!!! E rimanete così come siete...siete me-ra-vi-glio-si!!!!!

W L'Italia!!! Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 11:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che mi scandalizza è come lo Stato non tuteli i cittadini: tagliano sulla sicurezza pubblica riducendo gli organici in polizia e forze dell'ordine in generale... e per di più penalizzano e ostacolano chi si difende da sè.

Non parlo di stato far-west o di giustizieri della notte, ma se ognuno avesse il diritto di tenere un'arma in casa, e di girare con una pistola in tasca, sono convinto che avremmo molti meno incidenti.
Non datemi del delirante:
Il mona che esce in terrazzo e spara per strada c'è e ci sarà sempre, non è questione di accessibilità alle armi.

Io sarei a favore di un inasprimento delle sanzioni penali in caso di abuso delle armi, perchè il cretino che abusa del proprio diritto di girare armato va punito.
Ma non possiamo uscire in strada sapendo che se tiriamo anche solo un calcio ai coglioni di un borsaiolo lui ci può denunciare per percosse, e che se viene arrestato la fa franca in un modo o nell'altro.

Io mi ritengo rosso e di sinistra, ma certe porcate vanno viste a priori.

Ma trovo anche stupido che certi cittadini rifiutino la violenza come risposta alla violenza: non sono intollerante nè contro l'immigrazione, ma parlo del puro istinto, la pura necessità naturale di difendere sè, i propri beni e i propri cari quando c'è pericolo.

Quando fu approvato l'indulto la prima cosa che feci fu richiedere il porto d'armi. E ne conosco molti altri che hanno fatto come me.
Non è la pistola in casa che ti rende immune a furti, rapine e violenze... ma è quella possibilità in più su cento, su mille che ti fa sentire quella sicurezza che lo stato non ti dà.

Spero di non essere frainteso.
Non vogli opassare per un intollerante del MSI o il John Wayne di turno.

Michele Bellinazzo 05.11.07 11:31| 
 |
Rispondi al commento

VIVA L’ITALIA!!!!!!!

MA
DOVE
LO
TROVI
UN
PAESE
IN CUI
SE SEI FURBO
E
SENZA SCRUPOLI
PUOI FARE
QUELLO
CHE CAZZO TI PARE
SENZA
IL
PERICOLO
DI
SUBIRE
INGIUSTE
PUNIZIONI???!!!!!!!!

VIVA L’ITALIA COSI’ COM’E’
VIVA L’ITALIA DEGLI ITALIANI
VIVA L’ITALIA CHE VOTA SEMPRE GLI STESSI
VIVA L’ITALIA CHE GLI ITALIANI SI MERITANO

...tanto io sto per trasferirmi in Svezia...è già tutto pronto!!!
Ho rubato per benino nel paese dei furbi – con l’alibi morale che è l’unico modo per sopravvivere...e mi sento bene! - e adesso col maltolto vado a fare il signore onesto nel paese delle persone perbene... Quello che sognavo!!! ...a voi lascio le bucce...ciaooo! Ci vediamo per le vacanze...! ;O)

...e mi raccomando, in bocca al lupo per le prossime elezioni...non cambiate,eh! Per quelli di destra, una bella croce sulla CDL...e per quelli di sinistra, una bella croce sul NUOVO p.d.!!! E rimanete così come siete...siete me-ra-vi-glio-si!!!!!

W L'Italia!!! Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 11:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LO SAI CHE SIAMO CONDOTTI AL MASSACRO DA PLACIDI AMMIRAGLI ,E CHE GENERALI LENTI E GRASSI FANNO COSE OSCENE CON SANGUE GIOVANE....QUANDO GLI ASSASSINI DEL RE HANNO LICENZA DI UCCIDERE MILIONI DI MAGHI SPUNTANO DALLA TERRA....
M.R.R.1960

maria r. Commentatore certificato 05.11.07 11:29| 
 |
Rispondi al commento

credo di casi simili ce ne siano tutti i giorni a roma, ha fatto scalpore per due motivi:
-la signora era moglie di personaggio in vista
-scusa per il pacchetto sicurezza ( che fa sancisce la creazione della banca dati genetica in italia, praticamente tutti i nostri dati genetici verranno raccolti e immagazzinati...credo che poi verranno venduti a chi fa farmaci o crea virus che poi mi sa sono le stesse persone)

il clamore suscitato è servito a fare un po' di retate nei campi rom e creare ancor più odio contro lo straniero.

michele speciale 05.11.07 11:26| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

FACILE..il capo della polizia ripete sempre ciò che è FACILE..CARENZA DI PERSONALE..e FONDI IN CUI OPERANO.. BASTA con queste scuse N.B.I nostri politici hanno grosse scorte,i palazzi dove loro vivono o lavorano sono affollati di polizziotti..i controlli nelle strade per fare multe facili e rubate , dinascosto,sono ovunque..negli stadi per proteggere a questo punto non so cosa vengono usati eserciti...CHI AH LA DIVISA DEVE AVERE PIù RISPETTO E DEVE ESSERE L'ESEMPIO PER L'ESSERE UMANO

maria r. Commentatore certificato 05.11.07 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Leggo un commento e ora improvvisamnete mi ricordo di tuui gli agenti a qualsiasi corpo essi appartengano che a ogni ora del giorno ti ritrovi dietro l'angolo per fare qualche multa magari dimenticandosi che lì vicino ci sono dei passanti che vorrebbero attraversare...la sicurezza dei cittadini non è mai lucrosa come fare le multe eh?

Forse le forze ci sono ma le mobilitano solo per le cose che fanno comodo come FARE SOLDI oppure per le partite di calcio! BASTA! VOGLIAMO SICUREZZA!

Elena F. Commentatore certificato 05.11.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento

FACILE..il capo della polizia ripete sempre ciò che è FACILE..CARENZA DI PERSONALE..e FONDI IN CUI OPERANO.. BASTA con queste scuse N.B.I nostri politici hanno grosse scorte,i palazzi dove loro vivono o lavorano sono affollati di polizziotti..i controlli nelle strade per fare multe facili e rubate , dinascosto,sono ovunque..negli stadi per proteggere a questo punto non so cosa vengono usati eserciti...CHI AH LA DIVISA DEVE AVERE PIù RISPETTO E DEVE ESSERE L'ESEMPIO PER L'ESSERE UMANO

maria r. Commentatore certificato 05.11.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento

IL PROBLEMA DEGLI IMMIGRATI E' IL PROBLEMA
DEL SISTEMA POLITICO.
DOVE NON C'E' DA 'GUADAGNARE' IL POLITICO NON HA
INTERESSI.

SE CI SONO EPISODI DI VIOLENZA SUGLI IMMIGRATI
UNA GRANDE RESPONSABILITA' E' DEI POLITICI, CHE RIDUCONO IL PERSONALE DI POLIZIA, CHE RIDUCONO RISORSE, CHE MONOPOLIZZANO I GIUDICI, CHE RENDONO IMPOSSIBILE QUALSIASI ATTO DI GIUSTIZIA.
UNO STATO PRIVO DI POLIZIA E' UNO STATO IN BALIA
DEI DELINQUENTI .. E DELLA MAFIA...
FORSE CHE QUESTI POLITICI HANNO A CHE VEDERE CON
QUESTE COSE ??


MAX VAN 05.11.07 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Cari Italiani, sono una studentessa 20enne che vive tra Vicenza e Padova E che vede ADDOLORATA ogni giorno il degrado delle sue città.Io mi chiedo cosa sia la LIBERTà perchè io in Italia non sono libera.La nostra vita è condotta nel

CARCERE DELLA CITTà dove non si può uscire in determinate ore, non si può andare via da soli per strada, non si può nemmeno di giorno accedere ad alcune zone particolari es. Stanga padovana o semplicemente I PARCHI ! ! ! Sì i parchi dovrebbero essere chiamati la terra di nessuno, NO MAN'S LAND!

ORA NON RISCHI PIù LO STUPRO RISCHI CHE TI AMMAZZINO nella passeggera indignazione del popolo dei politicanti RESPONSABILI e nel VERO SDEGNO DEI CITTADINI ITALIANI.

Torno ieri da Firenze, SAPPIATE per i non-fiorentini che la domenica in piazza Duomo a Firenze sotto la magnificenza del campanile e del duomo NON SI PUò CAMMINARE perchè la strada è invasa da venditori abusivi di borse e stampe e sono talmente tanti da aggredire anche i due poveri poliziotti che non possono far nulla.Vi assicuro che non si riesce a camminare dalla quantità di roba stesa per terra e quelli non sono per nulla impauriti!!!Anzi! Sono pure aggressivi. INSOMMA NON NE POSSO PIù, CHIUNQUE PROPONGA QUALCOSA DI SERIO CONTRO L'ILLEGALITà E IL DEGRADO AVRà TUTTO IL MIO APPOGGIO E LA MIA PUBBLICITà. APPOGGIAMO LE FORZE DELL'ORDINE O qualcuno si farà giustizia da sè.

Elena F. Commentatore certificato 05.11.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

+ carceri - chiese
servono piu controlli e sicurezza della pena

stefano paticoni 05.11.07 10:51| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo si tratti di qualcosa tipo "insipienza", incapacità...o altro.
Sentite le cose che denuncia, viene da pensare a qualcosa di voluto...non vado oltre, ma il caos è funzionale al Sistema.
Marina

Marina Costa Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Si d'accordo, su tutto quello che viene detto pero' mi sfugge una cosa, magari qualcuno puo' spiegarmela, relativamente alla mancanza di uomini e mezzi per la sicurezza ed il controllo territoriale delle persone comuni:
come si spiega che per le partite di calcio si trovino improvvisiamente uomini, mezzi e scorte autostradali? Soprattutto nei giorni festivi e pre-festivi (si sa qualche oretta di straordinario fa bene comodo tutti).
Forse la "poca" benzina e gli uomini a disposizione vengono impegnati al 60 - 70 % in tali attivita' e poi per le persone comuni e la
sicurezza sociale non rimane piu' nulla.

Oppure chi dovrebbe garantirci e far funzionare le cose in ogni ambito sociale si nasconde dietro facili alibi, vedi incertezza della pena e mancanza di personale e fondi, vedi casta politica....etc etc...
POiche non voglio essere qualinquista e voglio solo capire e spiegarlo un giorno alle mie figlie che forse un giorno cresceranno e saranno stuprate mentre portano fuori l'immondizia.....

daniele tiani 05.11.07 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno,
io sono dalla parte della legalità, della giustizia e delle forze dell'ordine..
In questa epoca, sono spaventato dalla carenza di sicurezza che viviamo adesso.
Non sono un razzista nè un nazionalista, ma l'italia è la nostra casa, e non è giusto dover temere per la nostra sicurezza in casa nostra, per colpa della dilagante criminlità, spesso d'importazione. Gli immigrati che rispettano le leggi e soprattutto le persone sono benvenute, le altre a casa loro...
Gli episodi di Roma devono far pensare i chi ci governa, e decide per la nostra sicurezza...

Duccio Cipriani 05.11.07 10:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cosa si aspettava che succedesse lo stato, con una situazione così, sul filo del rasoio, si aspettava come sempre in Italia che sfuggisse al controllo e che ci scappasse il morto, una povera persona si trova al cimitero e adesso tutti prenderanno provvedimenti e prima che cosa facevano, le baracche ci sono sempre state, forse si sarebbe potuto intervenire prima ma come al solito non si fà finchè la situazione non è sul mezzo mediatico in prima pagina. Cosa faceva i due sindaci di Roma?, perchè anzichè pensare alle primarie non pensavano a cominciare a sitemare le cose dal piccolo, dalla città che avrebbero dovuto rendere sicura?. Poi avviene che qualcuno si fà giustizia da solo. In questo scenario non è impensabile che molti giovani si uniscano e facciano sul modello di ciò che aveva proposto la lega le così dette "Ronde padane".

Filippo Indorato Commentatore certificato 05.11.07 10:19| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO PAESE E MORTO!NN CE UNA COSA CHE FUNZIONI!MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO!

alessandro Toscano (vento07) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 10:15| 
 |
Rispondi al commento

*
**
***
****

POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

POPOLO DI MERDAAAAAAAA..............MI SENTITE O NO....????


VI LAMENTATE, VI LAMENTATE...........BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’.......
....POI LA SERA VI METTETE DAVANTI AI VOSTRI TV LCD DA 72 POLLICI.........


POPOLO DI MERDAAAAA..........MI SENTITEEEEE........???

....STATE BENE EH...???!!!! ......STATE COMODI.....EH???!!!!!!

.......ALLE PROSSIME ELEZIONI VOTATE PER UN PARTITO CHE NON FACCIA PARTE DELLE 2 GRANDI COALIZIONI.......COSI’ I LADRI VANNO A CASA....!!!!

MA NOOOOO.....A NOI POPOLO DI MERDA IL 72 POLLICI CI PIACE..........
.....E......BLA’ BLA’ BLA’.... BLA’ BLA’ BLA’..... BLA’ BLA’ BLA’.................


..........MI SENTITEEEEE........ POPOLO DI MERDAAAAA.....???

..............MI SENTITE O NO.... POPOLO DI MERDAAAAAAAA????

****
***
**
*

QUA QUARA QUA'!!! Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 10:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Abbiamo perso da anni il controllo del territorio... com'è che nessuno ci dice che da Dicembre 2006 abbiamo pure perso il controllo delle frontiere? com'è che nessuno ci dice che da Giugno non serve piu' il permesso di soggiorno ma basta il timbro di ingresso? com'è che nessuno ci dice che per l'extracomunitario che arriva da Schengen basta la "schedina dell'albergo? com'è che nessuno ci dice che, il permesso di soggiorno (ricevuta) viene rilasciato da un impiegato postale che, povero, non ha la minima idea di cio' che sta facendo? :::: Boh...

pepper tv 05.11.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Quanto descritto dall'ex carabiniere, in pensione forzata, è avvenuto/sta avvenendo in tutte le aziende di stato italiane: progressivo smantellamento delle vecchie professionalità, depauperamento di risorse umane sostituite -non si sa quanto efficacemente- dalla tecnologia, desertificazione delle competenze, annichilimento della memoria collettiva.
Perchè?
Non ci sono fondi,dicono.
Ma se non ci sono i soldi per la Polizia, l'Arma dei Carabinieri, insomma per le istituzioni simbolo dello Stato allora..... lo Stato è fallito!
Allora i governi che si alternano dal 1994: Berlusconi/Prodi/Berlusconi/Prodi ecc.ecc. sono i Commissari liquidatori di un paese che non c'è più?

Maria Deri 05.11.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

LA
VERITA'
E'
CHE
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

SE
FOSSIMO
UN
POPOLO
CON
LE
PALLE
ALLE
PROSSIME
ELEZIONI
ANDREMMO
TUTTI
A
VOTARE
PER
UN
PARTITO
CHE
NON APPARTIENE
A
NESSUNO
DEGLI
SCHIERAMENTI
DI
DESTRA
E
DI
SINISTRA

COSI'
TUTTI
I
NOSTRI
PIU'
FAMOSI
DIPENDENTI
ANDREBBERO
A
CASA,
SCHIAVI
DEI
NUOVI
ARRIVATI

MA
NON
SUCCEDERA'
E
SAPETE
PERCHE'?

PERCHE'
SIAMO
UN
POPOLO
DI
UOMINI DI MERDA
E
QUAQUARAQUA'

L'ITALIA PUZZA...E' MORTA.

QUA QUARA QUA'!!! Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

I NOSTRI DIPENDETI tolgono qualità e forze alla nostra sicurezza!
Dobbiamo riprendere noi, DATORI DI LAVORO, il controllo della nostra sicurezza, come?
I validi e preparati agenti,che i nostri dipendenti non ritengono più validi per la lotta contro "il crimine",organizzino la polizia privata di quartiere,autofinanziata dagli stessi partecipanti del quartiere. Una piccola sottoscrizione per la propria incolumità. Manca il lavoro ai giovani?I quartieri con i loro stessi familiari sono a rischio rom e criminalità?Organizziamoci prima che si organizzino "le bande di pulizia etnica" e trasformiamo Roma e l'Italia in Romania!

PETIZIONE POPOLARE:
Togliere i fondi destinati ai giornali e giornalisti per darli alle forze dell'ordine. Chi non firma è un criminale!

Loris C. Commentatore certificato 05.11.07 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, chi parla di razzismo e dice che il rimpatrio e la linea dura non sono da adottare, chi accusa di xenofobia e chi dice che si sta esagerando, non ha ben capito la situazione in cui ci si trova.
un po' come i nostri cari dipendenti politici, che non potranno mai capire, VISTO CHE GIRANDO CON LE GUARDIE DEL CORPO E LE AUTO BLU, E SICURAMENTE NON VIVONO LE CITTA' E NON PRENDONO MEZZI PUBBLICI, NON GIRANO SOLI E NON HANNO MOTIVO DI AVERE PAURA!!!!! Provate, cari signori, provate a farvi un giro dopo le 21 in un mezzo pubblico, provate a percorrere le strade dove ci sono i campi rom, provate e poi ditemi se siamo noi ad essere razzisti o se siete voi che non avete capito un CAZ_O

Vale Davanita Commentatore in marcia al V2day 05.11.07 09:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Premessa: passerò per razzista e xenofoboma sono decine di anni che i rom rubano nelle case, nella mtero, negli autobus, oggi, dopo un terribile delitto scopriamo che i loro accampamenti sono elemento di insicurezza per le nostre città.
Uno stato civile avrebbe risolto il problema da venti anni almeno, noi aspettiamo la tragedia, i nostri cari cattocomunisti vogliono l'integrazione e la comprensione, e il buffone bianco si affaccia la domenica mattina lla finestra e rincara, chiede tolleranza. Bene, portateli nelle Vostre case cari comunistelli, fateli soggiornare con le baracche in Piazza San Pietro, per quanto mi riguarda continuo la mia piccola battaglia, chi entra nel mio spazio vitale in modo fraudolento e cerca di farmi del male rubando o nuocendo alla salute mia e dei miei cari viene puntualmente preso a mazzate.
Non ho tolleranza per chi entra nella mia patria e ruba, stupra e uccide.
Ringrazio i ragazzi di Tor Bellamonaca, esempio di coerenza, condanno gli ipocriti che li accusano.

STEFANO S. Commentatore certificato 05.11.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La colpa e' del vaticano e dei sinistroidi fascisti, che bramano per avere alla corte un nuovo stuolo di poveracci ricattabili.Soprattutto i prelati.....ma secondo voi la chiesa avrebbe senso in un paese dove tutti stanno abbastanza bene economicamente? no, traggono profitto solo dal disordine e dalla poverta' popolare e sociale. E i rossi stanno a ruota.....La parola che spaventa a morte politici e servi del potere è "RIVOLUZIONE" cari miei solo con questa ci riappropieremo del nostro diritto a essere "detentori della democrazia". Forza popolo, ce la possiamo fare, un po' di cattiveria.....!

Gino Pinazzi 05.11.07 09:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Quello che sento e che leggo in questi giorni, sull'argomento Rom - Romania, mi disturba e mi dispiace.
Spero solo che al più presto si dia inizio ad un negoziato con i governati della Romania,che accompagni il problema verso una soluzione negoziata, dove i diritti e i doveri sia la soluzione ideale.
La sola cosa raccomando a tutti si faccia presto e non ci perda altro tempo in parole inutili.
Francesco Saverio Mutalipassi

Francesco Saverio Mutalipassi 05.11.07 09:30| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il conto a questi signorotti?

Mandarli a casa tutti!! Adesso c'è un sistema per cui la difesa personale non esiste, anzi, non è consentita: se si reagisce si è indagati, si rischiano provvedimenti restrittivi (quelli veri, non quelli per cui si è confinati in un residence al mare...). Fare rispettare le regole ha come tutta risposta il sentirsi tacciare di razzista, xenofobo, fascista (e sono sempre gli stessi che lo dicono). Il nostro Paese è ormai in mano ad un branco di balordi che neppure nei loro paesi d'origine vogliono più. Il governo romeno ha già lamentato un comportamento razzista da parte dell'Italia. Forse perchè il resto dei paesi europei ha chiuso le frontiere in faccia ai romeni: Francia, Spagna, Austria...
Mi piacerebbe sapere perchè in Svizzera queste cose non succedono. In Germania non se ne sente parlare;
In Australia qualche anno fa, una nave di clandestini è stata bloccata al largo, in acque internazionali, e nessuno è potuto sbarcare in Australia. Da noi un barcone affondato (e non si sa ancora se doveva affondare da solo oppure no) ha visto come conseguenza il risarcimento.
Perchè se sbaglia il cittadino italiano deve pagare, e se sbagliano i politici c'è l'impunità? A casa tutti!!! Ma tutti!!!

Gian A 05.11.07 08:45| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ABBASSO IL MEDIOEVO!!! VIVA LA LIBERTA!!!

Mauro Defonte 05.11.07 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Anche questo fa parte di una manovra avviata ormai da tempo e volta alla costruzione di uno Stato-padrone: una lenta avanzata coercitiva che ci porterà indietro nel tempo, quando tutto era nelle mani dei "Signorotti" e l'ultima ruota del carro (noi) moriva di fame ma produceva per loro!

Anna G. 05.11.07 08:24| 
 |
Rispondi al commento

La solita storia...politicanti corrotti e mafiosi equivale a dire meno polizia, meno controlli e meno sicurezza per tutti. Poi, per l'omicidio della Sig.ra Reggiani il finimondo. La verità è che si doveva intervenire prima solo che i nostri eroi erano troppo impegnati a farsi i cazzi loro, per esempio fare fuori la Forleo e De Magistris

carlo torre 05.11.07 08:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho sentito tanti commenti in questi ultimi giorni, qualche anno fà si discuteva della legge bossi fini come troppo restrittiva e oppressiva, io ero fra quelli che la pensavano cosi e lo penso ancora, però siamo passati da un estremo all'altro.
Basterebbe fare degli accordi con lo stato rumeno con dei controlli alle frontiere perche le frontiere romene e ungheresi funzionano ancora, almeno per bloccare chi ha dei reati all'attivo, basterebbe non permettere come accade in Romania, di non mettere su campi nomadi e di applicare l'espulsione a chi si macchia di reati anche i più piccoli. I proclami alle riaperture delle frontiere e a leggi più restrittive non sono giuste per tutte quelle persone per bene che vengono in italia per vivere e lavorare onestamente, più potere alle forze dell'ordine e più severità da parte di chi le applica, questo stato è molle, e conosce solo la carota o il bastone

Simone75 Bolognesi Commentatore certificato 05.11.07 07:53| 
 |
Rispondi al commento

E' sempre cosi....un'Italia lenta lenta che solo una lumaca se ne accorgerebbe-
Sempre unico e grande Beppe-

GianMaria Le Mura 05.11.07 04:33| 
 |
Rispondi al commento

FERMI TUTTI!!! HO SCOPERTO CHE L'IMMIGRAZIONE E' CONTROLLATA SOLO PER CHI CAZZO GLI PARE...

HO UNA RAGAZZA FILIPPINA CHE E' VENUTA QUI A TROVARMI DAL 4 AGOSTO AL 4 OTTOBRE 2007, HA CHIESTO IL VISTO PER L'ITALIA E IO HO DOVUTO FARE UNA SORTA DI ASSICURAZIONE E AVEVO MOLTE SCELTE, TRA CUI, MI VENIVANO BLOCCATI 1500 EURO DEI MIEI SOLDI PER TUTTO IL PERIODO CHE LEI STAVA QUI+ALTRI 30 GIORNI, NON HO CAPITO IL MOTIVO, OPPURE FARLE UN ASSICURAZIONE DI 430 EURO, SENZA PIU' RITORNO..OPTAI PER LA SECONDA VISTO CHE NEANCHE A DIRLO, ERA LA SOLUZIONE PIU' VELOCE....

ADESSO VOLEVAMO RIVEDERCI PER NATALE....IL SUO VISTO E' ANCORA VALIDO, MA LO STATO ITALIANO, L'ONESTISSIMO STATO ITALIANO, RIVUOLE L'ASSICURAZIONE PER FARLA RIENTRARE IN ITALIA...

MA ALLORA, COME CAZZO FUNZIONA STO PAESE?..CHI RUBA ENTRA GRATIS, E CHI VUOLE ENTRARE ONESTAMENTE E' COSTRETTO A TRASGREDIRE QUALCHE LEGGE PER RISPARMIARSI UN PO' DI SOLDI??

M' AVETE ROTTO ER CAZZOOOOOOO...
LO STATO DEVE AFFOGARE NELLA PROPRIA M.... DA SOLO E CON TUTTI SUOI SERVI..

Lucaroma 333 05.11.07 02:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

MA VI SIETE CHIESTI PERCHE' SOLO ADESSO E' SCOPPIATO IL CASINO?..OGNI GIORNO SI STUPRA E SI AMMAZZA, LE DONNE SONO TRATTATE COME CANI, MA ADESSO CHE E' TOCCATO ALLA MOGLIE DI "UNO DELLO STATO"SEMBRA CHE VOGLIANO CAMBIARE IL MONDO.

I POLITICI PENSANO PRIMA SE SIA PIU FORTE LA SINISTRA O SE SIANO PIU BELLI QUELLI DI DESTRA, COME UNA STUPIDA GARA, E INTANTO LA GENTE COMUNE MUORE, CAXXO.

GILETTI MI FACEVA PENA OGGI, CON QUELLA STUPIDA TRASMISSIONE CHE HA SOLO AUMENTATO L'ODIO PER OGNI RAZZA E RELIGIONE, COME A DIRE"NOI SIAMO I PIU FORTI DEL MONDO, I PIU RICCHI E IL RESTO E' IMMONDIZIA"..

VOGLIO SOLO DIRE....GENTE CAMBIAMO ARIA....IO DAL CANTO MIO HO TROVATO APPOGGI NEGLI USA, CASA E LAVORO, E NEI PRIMI DEL 2008 ME NE ANDRO'...PENSATECI TUTTI, QUESTO PAESE STA MORENDO, LA GENTE COMUNE STA MORENDO, E QUANDO NON FINISCI NELLE MANI DI QUALCHE PSICOPATICO, CI PENSA LO STATO.."PER STATO INTENDO PRODI E BERLUSCONI INDISTINTAMENTE" A FARCI MORIRE DI FAME...

L'ITALIA MORIRA' PERCHE' O SI E' TROPPO DI DESTRA O TROPPO DI SINISTRA, NESSUNO CAXXO CHE DICA......"E BASTA FATECI VIVERE DIGNITOSAMENTEEEEE"

ANDIAMOCENE FINCHE' SIAMO IN TEMPO.

CIAO A TUTTI
LUCA

Lucaroma 333 05.11.07 02:08| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma Rutelli non è stato sindaco di roma !!
Ma Veltroni non è sindaco di roma!!
Qualcosa non mi torna allora....qualcuno mi vuole aiutare?
buonanotte a domani
clikka il nome

Jessica Moh 05.11.07 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma forse non si è capito bene un concetto:
il potere politico questo problema NON VUOLE RISOLVERLO..
Per un semplice motivo: i baraccati, i clandestini servono alla MISERABILE piccola e media impresa italiana, che ha bisogno di gente ricattabile e disposta a tutto da poter assumere IN NERO..
Non è un fatto di 'destra' o 'sinistra', anzi, più urlano e le sparano grosse (come fa la destra) più invocano lo sterminio dei nomadi tanto MENO hanno in realtà voglia di risolvere il problema..
C'è pure una legge 'Bossi-Fini', presentata come il massimo del 'rigore' legalista contro l'immigrazione clandestina..eppure ecco gli effetti..
Bossi e Fini potranno pure fare una bella legge contro i clandestini (e non è il loro caso..) ma anche ammesso, essi NON LA APPLICHERANNO...
Ma se sono proprio i loro elettori: i piccoli padroncini evasori fiscali, i massimi sfruttatori di clandestini! Suvvia..

Ma volete qualcosa di più propositivo? Bene, per esercizio retorico ecco quattro articoli di legge, semplici semplici che risolverebbero il problema in quattro e quattr'otto:

1) Chi cerca lavoro può entrare con un visto di tre mesi, lasciando un proprio recapito alle autorità di frontiera. (recapito significa: un alloggio, non una baracca)
2) Se trova lavoro comunica all'autorità il proprio CONTRATTO DI LAVORO (regolare..) col quale può prorogare la permanenza. In caso contrario deve lasciare il paese, e non può richedere un altro visto per ricerca lavoro per almeno un anno.
3) Chi da generalità false, chi si rende irreperibile, commette REATO
4) Chi commette reato va in prigione (prima) viene processato (poi) e una volta scontata la pena è espulso e non può entrare per almeno 10 anni (o per sempre a seconda del reato).

Punto.
Ma il problema, come dicevo, non è ideare una buona legge, è la VOLONTA' di applicarla..

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 05.11.07 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono un esterrefatto cittadino di area centrosinistra e già “ex votante” del futuro PD, ma come si fa ad avere un presidente del consiglio così, che dice sempre – qualunque cosa accada – “ sono sereno, tranquillo adiamo avanti così ... “

Io non lo voglio un governante sereno e tranquillo con il mio paese allo sbando ! Tariceanu una cosa sola chiediamo a te e alla Romania ... faccelo sto favore, uno solo.

Dopo averci rovesciato liberamente addosso per anni i rifiuti umani del paese dove stai ora, con la compiacenza dei governi europei gonfi di carità altrui (ovvero quella promessa a tutti ma giocata sulla pelle e pagata con la stessa dei propri cittadini) prenditi uno solo di noi e facciamo pari e patta: TIENITI PRODI !

e quello che dice andiamo avanti così, ma vi rendete conto ? solo a restare attaccati col culo alle poltrone son buoni 'sti qui, tutti quanti...
annetevenne affanculo

sic et simpliciter Commentatore certificato 04.11.07 23:49| 
 |
Rispondi al commento

dovrebbe essere il cittadino stesso, consapevole che la democrazia, concetto che comprende il rispetto di tutti i diritti umani, non è un dono MA UN SACROSANTO DIRITTO CHE DEVE ESSERE RISPETTATO, a farsi sentire e rispettare dalle istituzioni: nessuno dovrebbe vivere nelle baraccopoli, come nessuno dovrebbe tornare a casa dal lavoro e passare un solo metro al buio, in qualsiasi parte della città o della provincia si abiti, oltre che vigilato da eventuali aggressioni di delinquenti, drogati ecc.
E' vero che parlare con le istituzioni è come incontrare un muro di gomma, ma fin tanto gli italiani ragionano come 50 anni fa "già è tanto che c'è il treno (per esempio), e poi per il resto ci si lamenta e basta, il nostro paese sarà sempre anni luce indietro al mondo civile cui si dice appartenga. in tutto questo porgo esprimo il mio cordoglio per una morte così assurda. Laura

laura liberati 04.11.07 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Tutti a casa.Frontiere chiuse.Visto che adifferenza di altri membri europei noi la moratoria non l'abbiamo adottata non ci rimane che mettere da parte i buonismi caritatevoli che ci hanno accompagnato per lungo e troppo tempo e stringere il pugno di ferro.
Frontiere chiuse.

Filippo S. Commentatore certificato 04.11.07 23:16| 
 |
Rispondi al commento

ciao, non è facile affrontare un discorso di immigrazione/protezione, e soprattutto schierarsi, stare da una parte o dall'altra.
Non è giusto lasciare che esseri umani, di qualsiasi nazionalità, vengano lasciati vivere in baraccopoli, IN UN PAESE CIVILE, non si può parlare di integrazione e di conseguenza di sicurezza per tutti i cittadini, lasciando permettendo tale degrado.
bella domanda comunque"chi doveva curare la vivibilità della fatiscente e buia stazione ferroviaria di Tor di Quinto a Roma?"
oggi ho visto il percorso che la signora Reggiani percorreva ogni sera, e mi sono veramente inc.....: mi è ritornato in mente un episodio che ho vissuto alla stazione Cotral Anagnina di Roma, tornado una sera dal lavoro a casa quest'estate: scesa dalla metro c'è da passare un piazzale e poi un corridoio che porta alle uscite dove partono i pullman per la provincia di Roma. un corridoio di 300 metri all'incirca da percorrere tutto per chi vuole prendere il pullman per la Via Casilina. Quella sera completamente BUIO.Logicamente non c'era nessun vigilante che bloccava il passaggio per quel corridoio e faceva fare un giro alternativo dove c'era illuminazione. Fatto sta che la gente si incamminava, lo ha attraversato tutto, al buio, nonostante si sentissero voci e fischi che tentavano di mettere paura, anche per scherzo. Fatto un metro di quel corridoio sono tornata indietro, cerco un'altra uscita, la trovo, faccio un giro più lungo ma vado a prendere il pullman. Una volta sul pullman tutti a lamentarsi di questo corridoio buio, attraversato a rischio di essere derubati, accoltellati e quant'altro; tutti a polemizzare, a inveire contro i fantasmi dei responsabili di chi non offre un servizio decente (perchè esistono, ma non si vedono), ma cercare una strada alternativa.......NULLA.
Allora chi è che che deve controllare lo stato di decenza di un stazione ferroviaria, l'illuminazione di una strada,ecc.. E' mai stato denunciato il degrado di quella stazione (CONTINUA)

laura liberati 04.11.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento

A 6 km da casa mia, c'è un campo nomadi (su terreno di loro proprietà). Hanno auto Mercedes e non si capisce che lavoro facciano. C'è qualcuno che mi sa spiegare come si possa girare su macchine di grossa cilindrata senza avere un lavoro che giustifichi ciò?

Cesare Brugnoli 04.11.07 22:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

X VITTORIO VIZZINI

nn vuoi le frontiere??bene le frontiere sono aperte,prendi e vai in romania..MA NON TORNARE!!!
in italia nn t vogliamo..è per la presenza di persone come te ke va tutto a rotoli e ke gli lasciamo fare tt quello ke vogliono....km puoi dire ke nn dobbiamo chiedere aiuto allo stato..a ki se no??dobbiamo farci giustizia da soli x caso?? certo come no,far west in giro x le città se ognuno si facesse giustizia da solo..x favore vattene dall'italia se t vergogni di essere italiano....

Alberto 04.11.07 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1-GRAVE CRISI ECONOMICO-MONETARIA
-l'italia era appena uscita da una guerra-
2-FUTURO INCERTO PER TUTTI
-cosi'era l'italia negli anni 1919-20-
3-CLASSE POLITICA GOVERNANTE INETTA
-proprio come quella di oggi.-
Questi sono i tre punti dai quali 2 anni dopo nacque il Fascismo.penso che ce ne sia gia abbastanza per far riflettere tutti quanti a prescindere dal loro credo politico.

IL TURCO 04.11.07 21:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Vorrei inserirmi nel blog semplicemente portando la mia esperienza quotidiana di tutore dell'ordine e della sicurezza pubblica quale sono senza ingigantire nulla o mistificare la realtà: mi trovo ad identificare per poi magari denunciare a pide libero quasi sempre le stesse persone.... oppure ad accompagnare in carcere arrestati che per detenzione e spaccio sono condannati a 7 (dico sette) giorni. Quando sono stranieri mi trovo a dover sopportare anche dei loro commenti ironici sul nostro ordinamento giudiziario. Mi capita anche spesso di accompagnare ai CPT (centri d'accoglienza di extracomunitari in attesa di essere rimpatriati) le stesse persone prive di documenti, per 5 o 6 o anche 7 volte. Non tutti sanno infatti, che se entro 60 gg dal loro ingresso nella struttura,il governo del paese a cui loro dicono di appartenere non li riconosce come propri cittadini, vengono lasciati liberi ed ovviamente ritornano nelle nostre città. Quando invece hanno la documentazione ok, allora si possono rimpatriare, ma con ingenti spese da parte nostra e capita non di rado di dover pagare il biglietto aereo alle stesse persone per più volte. Questi sono soltanto alcuni esempi..... Una possibile soluzione per me, potrebbe essere togliere dal nostro ordinamento l'interpretabilità della legge, allo stesso tempo far scontare la totalità della pena senza eccezione alcuna ai condannati ed infine applicare un serio filtraggio alle frontiere come l'Inghilterra già fa.

federico g. Commentatore certificato 04.11.07 21:39| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo di Bucarest "pretende" la mano dura, da parte della giustizia italiana,verso quegli italiani che hanno condotto a Roma un raid punitivo nei confronti di cittadini rumeni (alcuni dei quali gia' segnalati per episodi delinquenziali).
Ma il governo rumeno dov'e' stato in tutti questi mesi, quando ha permesso, con estrema facilita', che si riversasse sull'Italia buona parte della feccia che si trovava in Romania? E' un dato accertato che da quando la Romania e' entrata a far parte dell'Unione Europea (e quindi da quando i cittadini rumeni hanno potuto incominciare a girare indisturbati per l'Europa, specie in Italia, meta molto ambita per ovvie ragioni), sul suolo rumeno, il numero dei reati quali violenze, furti, rapine e omicidi, si sono ridotti del 26 per cento. Allo stesso tempo nel nostro Paese, i cittadini rumeni, sono passati al primo posto (tra gli stranieri carcerati in Italia sono i piu' numerosi) in fatto di episodi di delinquenza.
Far presente queste cose non vuol dire essere xenofobi ma essere obiettivi ed e' una vergogna che i nostri politici abbiano dovuto aspettare cosi' tanto per accorgersi dei danni procurati sul territorio italiano dall'immigrazione selvaggia (ma loro, con le loro scorte e i loro privilegi, non possono avere una percezione reale della vita della gente in Italia). I cittadini italiani non si sentono piu' sicuri, rischiano, e non di rado, di essere massacrati o uccisi per pochi euro da questi delinquenti spietati. E' chiaro che non sarebbe giusto dire che tutti i rumeni sono assassini ma e' anche vero che tra di loro (e in particolare tra i Rom-zingari) c'e' la piu' alta concentrazione di delinquenza. L'Italia adesso deve pure sorbirsi la ramanzina della Romania per quel raid punitivo? Quell'episodio secondo me non e' stato frutto della xenofobia ma DELL'ESASPERAZIONE DEI CITTADINI ITALIANI CHE NON NE POSSONO PIU' DI QUESTI DELINQUENTI. CI VUOLE CERTEZZA DELLA PENA ED ESPULSIONI REALI (NON COL SEMPLICE FOGLIO DI VIA).

Frank Arago 04.11.07 21:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

no, io non mi sento italiano e degli italiani se sono come la maggior partedi voi proprio nn voglio far parte.
io sono cittadino del mondo

tenetevela la vostra italianità. fascisti!

tutti possono andare dove vogliono, delinquenti e non delinquenti!

siete voi i buonisti del cazzo che chiedono aiuto al papino statoaffinchè li protegga.

se qualcuno mi fa un torto non me la prendo con quelli del suo paese, ma con lui.
no frontiere.
W l'anarchia


vergogna

vittorio vizzini 04.11.07 21:20| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sono sinceramente stanco di sentir parlare (o scrivere) tanta gente sulla scia del sentimento di vendetta. Ma siamo tutti impazziti?? Ma che centrano gli immigrati. Questa è una questione di ordine pubblico. Le forze dell'ordine devono impegnarsi a protegere i cittadini e devono essere messi nelle condizioni di farlo. SE UN SOLO CITTADINO STRANIERO NON COLPEVOLE SUBISCE LA VIOLENZA DELL'ESPULSIONE O DELLA RABBIA CIECA QUESTO SIGNIFICA LA VERA TOTALE SCONFITTA DI TUTTI NOI. Ora i rumeni ma prima cerano i rom, prima ancora i musulmani, gli stranieri, prima ancora gli ebrei i neri, ma ancor prima LA NOSTRA VIGLIACCHERIA.

klau m 04.11.07 21:18| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia un Carabiniere, Poliziotto non ha potere di sua iniziativa di far sgomberare baraccopoli, accampamenti di “illustri signori”, presenti da anni a cagare, pisciare ed inquinare, con giunte di Sinistra e Destra.
In Italia ci sono Autorità preposte dallo Stato per far si che questo non avvenga si chiamano PREFETTI.
In Italia per espellere un cittadino (1) Rumeno o di altra nazione costa la bellezza di € 1500,00, aereo di prima classe, più varie idennità per il personale che accompagna questi “illustri signori).
In Italia il cittadino straniero che VIENE ARRESTATO e POI ESPULSO, se trovato nuovamente nel nostro territorio (COSA MOLTO FREQUENTE) non può più essere ARRESTATO e tanto meno ESPULSO, ma gli viene concessa la GRAZIA, anzi il “PER FAVORE” di lasciare il nostro territorio entro 5 giorni.
In Italia e concesso che sorgono accampamenti di “ladri, nullafacenti, assassini, ecc”, senza che nessuno faccia nulla, ma do cazzo vive sto Prefetto????
In Italia se noi buttiamo un fazzoletto dalla macchina veniamo fermati e multati... i nomadi NO loro possono inquinare e fare che cavolo vogliono.
In Italia esiste la legge GOZZINI, dove concede la libertà a BRIGATISTI ROSSI, di uscire dal carcere ed ammazzare, rapinare, a spese di NOI CONTRIBUENTI....
In Italia invece di costruire carceri si pensa bene di mettere in libertà migliaia di ladri, assassini, spacciatori, VIVA L'INDULTO..........
In Italia i politici vivono sotto scorta.....mi domando ma da chi devono avere paura.....
A Roma ci sono 20.000 tra Carabinieri e Poliziotti??? Quanti di questi vengono impiegati in scorte a i vari politici, loro abitazioni, mogli, amanti, e chi cazzo se l'incula............
Il nuovo decreto del nostro GOVERNO parla di accompagnamento alla frontiera di persone indesiderate.... cosa significa che lo portiamo al confine con l'Austria e poi lo salutiamo?????
Ci sarebbe da scrivere ancora ma non basta lo spazio, questo cmq e solo una piccola parte del nostro bel paese.

Giuseppe DEPPERU 04.11.07 21:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Nel vuoto e marciume politico che ci circonda io, donna in fonderia e circondata da sempre da extracomuntitari,comunitari spesso pericolosi( non massifichiamo la cosa , molta è brava gente che produce dove gli italiani non vogliono + stare) mi sono alleata con loro , io gli do lavoro ,loro sicurezza.Ma questo mare di disgraziati senza una prospettiva , le etnie rom invise agli stessi rumeni e serbi che sempre mi dicono ,- non farci caso, sono zingari anche da noi fanno casino -se non mangiano , delinquono. Tuttavia il sindaco Veltroni che ha rinunciato ai bambini africani x realizzare il sogno del PD, dov'era in questi ultimi tempi ? Forse troppo impegnato nella lectura Dantis con il buon Benigni? Tamara

tamara battilani 04.11.07 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Se tutti i soldi che lo Stato elargisce a fondo perduto ai giornali di partito e non, li destinasse per pagare e fornire di strumenti più adeguati le Forze dell'ordine per contrastare chi delinque, avremmo sicuramente più sicurezza nelle nostre città.

L'ultimo numero dell'espresso ci delizia di un'inchiesta dove ci descrive come il giornale di partito "il campanile" distribuisce il contributo statale,es: 40.000 euro al padrone del partito madstella per "collaborazione giornalistica"nel 2004;14.000 euro per acquisto torroncini di Benevento, da destinare come regalo a politici e giornalisti;2.000 euro al mese di benzina per alimentare la Porsche Cayenne di Pellegrino Mastella.ecc.ecc. ...che schifo!!! vergognatevi... tutti e poi stanno a elemosinare per trovare i soldi per chi deve andare in pensione con i vari scalini,scaloni.VAFFANCULOOOO!!!

carmine carbone Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 20:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DALLE MIE PARTI SE NON TI PIEGHI TI SPEZZANO !!!
MONTEPULCIANO COMUNE DELLA PROVINCIA DI SIENA.
DA SEMPRE GOVERNATO DALLA SINISTRA !!!

Marco Cacioli () Commentatore certificato 04.11.07 20:48| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

questa problrmatia va avanti da anni ma fin quando non si garantiranno processi rapidi, pene severe e certe fino all'ultimo le cose non cambieranno mai. non servono nuove forze dell'ordine ma serve la siurezza della pena altrimenti a ogni arresto in giorno dopo si ritorna punto e a capo.

vale xx 04.11.07 20:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Io credo che sia giunto il momento dell azione , i commenti sul bloggrillo vanno bene ma sono insufficienti per risolvere la questione di una intera classe dirigente fatta di mafiosi e incapaci-

enzo roma 04.11.07 20:45| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Con questa faccenda dell'ordine pubblico, la sinistra estrema, i comunisti, hanno avuto la loro Ungheria del '56 e la primavera di Praga messi insieme. Dopo di cio' sono finiti anche in Italia. Se gli trucidi la moglie o la figlia, giustamente gli italiani se ne fottono dell'accoglienza per l'accoglienza e diventiamo un po' austriaci pure noi.

Carlo Anibaldi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 20:24| 
 |
Rispondi al commento

sembra che il nostro governo faccia di tutto per portarci verso una guerra civile naturalmente tra poveri.mi domando:cosa c'è dietro a tutto questo?stiamo attenti non facciamo mutui perchè le banche hanno aperto le fauci per ingoiarci.non facciamo prestiti con le finanziarie,non acquistiamo merci troppo care,iniziamo a tagliare noi i viveri a loro e poi vedrete come cambia!

titti forestello Commentatore certificato 04.11.07 20:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ai politici non frega assolutamente niente se una moglie o una figlia di cittadini normali può accadere una disgrazia come questa. Le mogli e le figlie di questa gente non usano il metrò, l'autobus, né tantomeno sono costrette ad attraversare posti bui e desolati per tornare a casa. E'un problema che non li tocca.......per ora.

Alessio Onofri () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 20:15| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il senatore di RC Salvatore Bonadonna è andato in carcere a visitare il (presunto) assassino e stupratore della donna. Certo, perchè la vittima è lui, non la donna, non suo marito. Che schifo di politici abbiamo.

Beatrice Benesperi 04.11.07 20:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

uno stato che permette da anni quartieri degradati e senza legge in ogni città vedi secondigliano a Napoli porta palazzo a Torino quasitutta la Calabria ecc. che Stato è?
indulti, condoni,Politici peggio dei rom
che stato è?
il popolo onesto protesta e loro che fanno?
li chiamano terroristi
oltre ai Vaffa ci vorrebero pure i calci in culo day

anto milo 04.11.07 20:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Prodi e i suoi amici che tutto 'va bene' a casa!!!! Delnquente bugiardo!!!! Sinistre per lo sfascio dell'Italia, un DANNO!!! Ignoranti e incompetenti, a casa!!! D'Alema arrogante ignorantello vattene!!!! Mastella maffioso!!!! Rutelli stupido o idota?? Veltroni falso. Ladri, dove sono i soldi delle nostre tasse? Ladri! Andatevene in Romania e stateci, magari acquistate la Telecom Rumena come avete fatto con quella Serba!!! Liberi a casa nostra di girare senza paura!!! Oltre il 75% dei reati sono Rumeni, grazie per averli fatti entrare senza precauzione, intanto voi avete la scorta che vi protegge in ogni situazione. ELIMINIAMO LE SCORTE AI POLITICI!!!!! Che vivano come i cittadini comuni!!!!

Mannamoli a casa 04.11.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

E'una violenza quotidiana al nostro equilibrio, già così affaticato a mantenere la rotta tra le mille difficoltà giornaliere, ascoltare o leggere il "rosario" di efferatezze consumate ai danni degli italiani. Ogni giorno di più abbiamo la consapevolezza sempre chiara e certa di vivere nel CAOS. Ogni giorno di più ci contorciamo, ci stringiamo, ci restringiamo per sopravvivere,agrrappandoci all'unica cosa che è rimasta: la dignità! Ma non basta, nessuno si sente più sicuro in alcun luogo, neppure a casa!!! Nessuno si sente tutelato, "protetto", salvaguardato, siamo in balia dell'"altro" che non è più ulteriorità ma totale, arrogante, prepotente e violenta alterità. La nostra "casa" non ha più porte, non ha più muri, siamo preda di chiunque e dei peggiori.E all'origine, all'apice di tutto questo, la beffa : comparse o figuranti che fingono di governarci! Giornalmente assistiamo a teatrini televisivi dove si affannano ad esibirsi con copioni consunti, del tutto grotteschi e irritanti tanto irritanti. Mi viene in mente Dante che già nel 1300 apostrofava profeticamente "Ahi serva Italia, di dolore ostello/nave sanza nocchiere in gran tempesta/non donna diprovincie, ma bordello!"E' cosi, amici, del tutto così e sicuramente peggio! Ma noi non possiamo e non dobbiamo continuare ad essere "quel popol disperso che nome non ha" di manzoniana memoria, non possiamo e non dobbiamo perdere la nostra identità di italiani! Lungi da essere un iperbolica celebrazione nazionalista, la mia è un urlo alla Munch, spaventato, atterrito, è un appello all'unica arma che abbiamo! Resettiamo tutta la classe politica, ripartiamo da zero, a noi è dato questo, solo a noi. Noi li manteniamo lì, noi continiuamo ad ascoltare i loro peti vocali, noi gli permettiamo di illuderci e di dannegiarci!!!! Sono triste, delusa ,irritata, ideologicamente svuotata, spaventata per il futuro dei miei figli!!!! Muoviamoci, muoviamoci tutti, con autorevolezza, rigore e fermezza!!!

Carla Perlino 04.11.07 19:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ma perchè tutti cercano i responsabili del pestaggio fra i soggetti dell estrema destra?
per quale motivo non puo'essere stato un gruppo di antagonisti tipo i no-valle no-dal molin?se non sbaglio anche loro girano in gruppi numerosi con i cappucci in testa e bandane.secondo me sono loro,ancora una volta cercano di incolpare i ragazzi della destra per coprire i veri colpevoli

maurizio s.p.a. 04.11.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

A CASA LORO!!!
AVETE ROTTO IL CAZZO!!!
Non fanno altro che bere di continuo e spacciare.
FUORI DAL MIO PAESE.
CAZZO VENGONO A FARE?!
MA CHI VI VUOLE?

Alessandro T 04.11.07 19:08| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

CARI AMICI ITALIANI LA VERITà è CHE SIAMO ABBANDONATI A NOI STESSI:

LA CLASSE POLITICA PENSA SOLO A SE STESSA,I MAGISTRATI HANNO PAURA APPLICANO SEMPRE IL MINIMO DELLA PENA,LE LEGGI SONO LE PIù IDIOTE DEL PIANETA,POLIZIA E CARABINIERI SONO SENZA BENZINA E MAL UTILIZZATI.

SIAMO IN UN NUOVO MEDIOEVO,GRANDI INVASIONI CI ATTENDONO:

SOPRAVVIVE CHI SI FORTIFICA MEGLIO,CHI SI ORGANIZZA MEGLIO,CHI è MEGLIO ADDESTRATO ALLA DIFESA.
DOBBIAMO SMETTERLA DI PENSARE CHE QUALCUNO CI AIUTI,L'ITALIA è NELLA PIù COMPLETA ANARCHIA.

POSSIAMO SOLO CONTARE SU NOI STESSI.

enrico galvani 04.11.07 18:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Oggi domenica 4 novembre ore 22 ospiteremo in radio chat www.radiochat.it il dottor Di Francesco parlando con lui dei problemi inerenti la sicurezza in Italia. Se volete vi aspettiamo.


RISPOSTA A ROVERS MC CUMHAILL

secondo me i carri armati dell'esercito a Genova per il g8 sarebbero stati perfetti. Avrebbero evitato che quelli col tuo stesso pensiero politico venissero massacrati a colpi di manganello dalla polizia. oggi hai messo a dura prova le capacità del tuo cervello. riposati. se tu avessi letto bene avresti capito. ma chiederti questo penso sia in'utile.

davi nigro 04.11.07 18:02| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA GENTE DEVE ANDARE A CASA!!!!!!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=nsrYcVwplpg

http://www.youtube.com/watch?v=vGpnNMTTBC8

Alberto 04.11.07 17:24| 
 |
Rispondi al commento

CentRocelle Critical Mass - Roma
Arriva la Critical Mass a Centocelle: quartieri di Roma est! scendete in piazza con la bicicletta!!!

http://cmroma.tmcrew.org/?p=21

Paolo Ricci 04.11.07 17:24| 
 |
Rispondi al commento

E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma:

http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo

Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo

P.S. : Chiedo allo staff di Beppe Grillo se per cortesia può realizzare un banner di collegamento con la petizione la Forleo rischia la vita………..Gentiloni il posto

SCUSATE SE INSERISCO QUESTO POST PIU VOLTE MA NON HO ALTRI MEZZI PER FAR CONOSCERE LA PETIZIONE LO STAFF DI BEPPE GRILLO NON MI HA RISPOSTO.

DOMENICO D'ORAZIO Commentatore certificato 04.11.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Faccio le mie più sincere scuse a Dario C.
Hai ragione...mi sono incartato ed il mio sfogo era diretto a Davide Nigro.
Per qunto riguarda la presenza di cittadini "pericolosi" per l'ordine e la sicurezza pubblica, siano italiani o stranieri, basta avere la CERTEZZA DELLA PENA (come succede in altri stati europei) un codice penale più "leggero" (meno articoli e più chiari) ed un apparato (giudici e forze dell'ordine) che siano in condizioni di farle rispettare.
Ribadisco che è inutile avere leggi nuove senza la possibilità, in seguito, di mantenerle ed attuarle.
Il pacchetto sicurezza prevede la banca dati del DNA: ok, ma sapete quanto costeranno gli apparecchi per consultare ed archiviare i dati raccolti?
Già è stato preannunciato che non ci sono i soldi?
E' come se io regalassi una Ferrari senza benzina: bella macchina...ma stà ferma lì!!!
Altra cosa: tutti quelli che entrano in Italia devono avere gli stessi diritti ma anche gli stessi DOVERI dei cittadini italiani !!!
Ad esempio, non esiste che un cittadino italiano faccia la trafila lunga anni per ottenere un alloggio popolare, pur avendone tuti i requisiti, ed un cittadino straniero, visto che è povero, senza lavoro, ha dieci figli debba avere subito la Casa Popolare o peggio la "occupi" senza conseguenze.
Iniziamo a trattare gli stranieri come si trattano gli Italiani e vedrete che, se non per buoni motivi (lavoro "vero",motivazioni serie) non avranno più incentivi per venire in Italia a fare le categorie protette.
Ancora scusa a Dario C.

Rovers McCumhaill 04.11.07 16:51| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Leggere quanto scritto da un Ufficile dei Carabinieri mi fa riflettere su una cosa; la grandezza e la preparazione civile e culturale di tanti cittadini italiani e di tanti funzionari dello Stato come lo stesso Ufficiale dei Carabinieri , ma di pari passo risalta,in me, ancora una volta il bassissimo livello culturale politico e civico degli esponenti politici .
Ho letto i loro commenti , da Rifondazione Comunista a Forza Nuova e tutti i politici fanno trasparire solo una cosa l'interesse a raccogliere il consenso elettorale , mentre appae assente la capacità di analizzare i problemi , individuare le dinamiche studiarne le soluzioni e confrontarsi su tutto ciò.
Mi ricordo le parole di Don Lorenzo Milani quand0o analizzava la composizione del Parlamento e diceva che essendo composto in maggioranza da Laureati questo rappresentava solo interessi di gruppi ristretti e non della totalità dei cittadini. Io penso che invece di disquisire su quote rosa o azzurrine si dovrebbe porre un criterio dove nel Parlamento vadano a sedersi i rappresentanti proporzionali dei differenti gruppi sociali. Si avrebbe allora in quei seggi anche persone che vivono nelle periferie etc,, i problemi sarebbero oggetto di analisi confronto discussione elaborazione politica e legislativa. A Firenze fece clamore quando ero ragazzo l'elezione a Sindaco di Un operaio ( si chiamava Fabiani ) lavorava in un industria metallurgica e fece scelte di alta qualificazione della città , oggi i sindaci sono per lo più (tranne pochi casi )falliti manager privati che anzichè mettersi in gioco nell'iniziativa
priivata si mettono in politica , abili solo di tessere trame nei ristretti salotti di potere, ma lontani dalla gente vera Quella gente che alle 7del mattino, prende l'auto o il treno per recarsi al lavoro e che rientra la sera alle 18 nelle case delle squallide periferie degradate delle città.. Saluti Mauro

Mauro Ugolini 04.11.07 16:36| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

VERAMENTE STIAMO DIVENTANDO UN PAESE DA 4RTO MONDO...ADESSO BASTA CAMBIAMO ROTTA O QUI DIVENTA GUERRA CONTRO LO STATO.

QUI SI DEVE FARE UN PROGRAMMA COMUNE DISCUTERLO ANCHE QUI VA BENE MA ANCHE SU QUESTO SITO patriaepopolo.org non e male e un programma abbastanza decente......BISOGNA UNIFICARE UN PROGRAMMA COMPLETO PROPORLO,ILLUSTRARLO, E FARLO FIRMARE E POI DA FARE ENTRARE IN VIGORE A DATA VISTO CHE STO GOVERNO E INCOMPETENTE E EGOISTA E LADRO ...CIOE I NS DIPENDENTI ....PROPORREI DI VOTARE E FIRMARE AL V DAY IL 25 APRILE A ROMA SOTTO IL GOVERNO 100 COSE BUONE DA FARE IMMEDIATAMENTE O A DATA DA STABILIRSI .......BEPPE RISPONDI TE ........sm888_2@hotmail.com

silvio massi 04.11.07 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Porgo le mie più sentite condoglianze alla famiglia della signora Giovanna Reggiani e allo stesso momento sento un profondo senso di nausea e distacco verso le istituzioni che dovrebbero rappresentarmi. Al funerale c’erano tutti i politici, in prima fila con le loro scorte, lasciando fuori dalla chiesa gli amici veri e sinceri. Prima che iniziasse il funerale avrei preso il microfono e gentilmente li avrei fatti accomodare fuori (politici, forze dell’ordine e giornalisti) per far posto alla gente che quel giorno ha perso veramente qualcosa.
Ciao Giovanna.

Mario Fabbris 04.11.07 15:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guarda cosa fa la polizia con i pochi fondi a sua disposizione.
http://www.youtube.com/watch?v=KdEJolKW3ww

lorenzo . Commentatore certificato 04.11.07 15:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poco piu' di 20 anni fa', andavo a scuola a piedi, da sola, sempre,andavo ai corsi serali di ginnastica, da sola, a piedi, andavo con le amiche al cinema il sabato sera, da sole, a piedi, e senza cellulare!
La sera d'estate si dormiva con le finestre aperte, e mio padre non sempre chiudeva la macchina nel cortile.
Io non ero razzista.
Oggi i bambini si accompagnano, SEMPRE E DAPPERTUTTO, di giorno a volte devo allungare la strada per tornare a casa per essere piu' sicura, e la sera io il passo non lo affretto piu'; PERCHE NON ESCO PIU' SOLA!
Anche in casa mi barrico, e prima di andare a dormire chiudo tutte le finestre, anche con 40 gradi. Sul comodino ho sempre il cellulare acceso, e sotto al letto un matterello di legno.
Ultimamente in giro c'e' tanta delinquenza, tanta violenza, tanta paura, e negare l'evidenza che con la globalizzazione e le frontiere aperte ci siamo riempiti di delinquenza straniera, e' stupido e patetico. ZINGARI, ROM, RUMENI, ALBANESI, MAROCCHINI, EGIZIANI....ECT ECT che vengono indisturbati in Italia per fare i loro sporchi affari, hanno cambiato la mia vita.
Adesso sono razzista, perche' vedo come e' ridotta l'Italia, il sogno della globalizzazione non ha funzionato, il buonismo e un'arma letale.
SO CHE LO STATO, AL QUALE PAGO LE TASSE, NON MI PROTEGGE.
Cari (SI FA PER DIRE) ministri bonino, ferrero, bindi....caro (SI FA PER DIRE) prodi, quando vedo un anziano solo, che a paura ad uscire di giorno a ritirare la sua misera pensione, e la sera si barrica, solo, in casa, MI SI STRINGE IL CUORE!
Quando vedro' che tutti i delinquenti con i loro sporchi traffici di droga, prostituzione, con le loro baracche....e mercedes camper....verranno allontanati per sempre dall'italia, quando vedro' che lo stato ascoltera' i problemi degli onesti cittadini, RICOMINCERO A SORRIDERE E A VIVERE SERENAMENTE.
E' UN NOSTRO DIRITTO LA SICUREZZA.
E' UN DOVERE DELLO STATO GARANTIRLA.

serio l. 04.11.07 15:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Spettabile Signor Tombesi,
vorrei ricordarle che i suddetti tutori dell'ordine sono soggetti a degli ordini che provengono dalla politica. Iniziative quali provvedimenti del tipo da lei auspicati, benchè non suggeriti, autonomi da essi non sono consentite.
Le risposte che vuole le cerchi altrove, non da fedeli servitori dello Stato e della Vostra sicurezza.
Se poi la politica abbisogna di segnalazioni da parte loro di situazioni degradate, siamo in buone mani! Non incolpiamo perciò il braccio di fatti, o non fatti, che il cervello non concepisce.

daniele galvan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 15:33| 
 |
Rispondi al commento

E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma:

http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo

Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo

P.S. : Chiedo allo staff di Beppe Grillo se per cortesia può realizzare un banner di collegamento con la petizione la Forleo rischia la vita………..Gentiloni il posto

DOMENICO D'ORAZIO Commentatore certificato 04.11.07 15:25| 
 |
Rispondi al commento

E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma:

http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo

Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo

P.S. : Chiedo allo staff di Beppe Grillo se per cortesia può realizzare un banner di collegamento con la petizione la Forleo rischia la vita………..Gentiloni il posto

DOMENICO D'ORAZIO Commentatore certificato 04.11.07 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Rovers McCumhail
Scusa ma mi sa che ti sei incartocciato con le repliche ai commenti, non credo di aver mai denigrato nessuno e non lo farei mai con i tutori dell'ordine che sono lavoratori come me e presumo te.Il mio commento è quello sotto che comincia con la notizia ansa del vaticano.Ciao

Dario C 04.11.07 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Dott. Di Francesco,

mi sono trovato spesso a frequentare la stazione di Tor di Quinto, d’inverno e di notte, confermo che è buia, isolata e ridotta malissimo.
Vorrei, però, fare una precisazione: la stazione in questione è vicina alla caserma dei Carabinieri Salvo D’Aquisto ed è frequentata da militari dell’arma che la utilizzano, suppongo, per raggiungere il centro e le stazioni ferroviarie.
Mi sorge spontanea la domanda: come mai l’Arma ha permesso un simile sfacelo vicino ad una sua caserma e in una stazione utilizzata dai suoi stessi militari?
Possibile che non un ufficiale o sottufficiale dell’arma abbia mai segnalato o stato di degrado alle autorità competenti?

Un’altra domanda mi sorge spontanea: non è Lei a dover rivolgere a noi le domande ma siamo noi contribuenti a dover pretendere da Lei delle risposte in qualità di ex Ufficiale dei Carabinieri e Dirigente di Pubblica Sicurezza.
Non foss’altro per aver usufruito di uno stipendio pagato dai contribuenti mi sembra il minimo che ci venga spiegato, da Lei, come siamo arrivati a questo punto.

Con osservanza

Marco Tombesi

Marco Tombesi 04.11.07 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Penso che nessuno abbia capito bene l'entità della tragedia dei rom che è solo all'inizio.Ci aspettano momenti molto tristi.Il guaio è che il governo rumeno di fatto si sta liberando di questi delinquenti favorendo il loro esodo.

Luis Vinicio 04.11.07 15:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Davvero non capisco come mai da noi sia cosi' difficile, in tutti gli
altri paesi hanno regole molto chiare mentre da noi sentiamo il
comunista
Amato che parla di necessita' di accordi con i paesi di origine per
poter provvedere al rimpatrio, MA CHE CAZZATE DICI, se uno e' romeno
oppure albanese oppure marocchino o quello che volete lo si riporta a
casa sua e non c'e' possibilita' al mondo che ci venga detto : noi non
lo vogliamo - perche' la sua nazionalita' e' di quel paese.
Eventualmente possiamo paracadutarli una volta arrivati nello spazio
aereo e per i criminali piu' incalliti non e' necessario il paracadute
ma solo uno zainetto invicta!!!

La cosa che poi fa ridere di piu' sono i comunisti di merda che
accusano berlusconi del casino che accade per il semplice fatto di
aver approvato l'ingresso della romania nell UE (ratificato piu' che
approvato, mica poteva opporsi....)
Ora. A parte che questa affermazione è di un razzismo sconcertante,
etichettando praticamente 20 milioni di rumeni come criminali,
inoltre, il governo di CDX ha fatto quello che doveva fare e che
avrebbe fatto il
governo di merda della faccia da cazzo Prodi.
Cosa doveva fare Berlusconi, impedire forse l'ingresso della Romania
nall'Europa?? A parte che da solo non avrebbe potuto ma avete idea del
casino che avrebbero fatto i comunisti di merda??
Chi cazzo ha governato negli ultimi 18 mesi= Berlusconi forse?
E com'è che negli ultimi diciotto mesi l'immigrazione non solo quella
rumena è accresciuta del 400 per cento????

Una cosa è dare il benestare all'ingresso di una paese nell'area
comunitaria, una cosa è l'indecisione totale di fronte ad un'ondata
criminale senza pari!!!

E come cazzo è che i comunisti di merda ritengono la Bossi-fini troppo
dura??? (io la considero buonista!)
E come cazzo è che anche dopo le recenti tragedie ( ieri due rumeni
feriti in sparatoria coi caramba ) continuano a vomitare cazzate come
integrazione solidarieta' accoglienza sociale ecc... ???

roby baggio 04.11.07 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo a Dario C.
Finalmente ho scoperto chi,tra i tanti che si sono resi conto della tragica situazione in cui versano le forze dell'ordine o meglio la tragica situazione in cui sono lentamente state fatte scivolare, apre bocca e gli da fiato !!!
Sicuramente tra Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Forestale ecc...ecc... ci sarà qualche mela bacata, che è giusto eliminare per evitare che rovini tutte le altre, ma non ti permettere di svilire o offendere chi stà sulla strada giorno dopo giorno, senza mezzi, senza fondi e con uno stipendio da fame per fare in modo che tu possa circolare e dire ciò che vuoi in libertà.
Se le leggi che hanno fatto quelli che TU hai votato sono queste non ti puoi lamentare anzi, saresti un ipocrita se lo facessi.
Per quanto riguarda la PROFESSIONALITA' degli "agenti della stradale" che tu hai portato ad esempio, sappi che quegli agenti sono lì per far rispettare il codice della strada (MODIFICATO DA QUELLI CHE TU HAI VOTATO!!!) ed il livello di gentilezza e disponibilità che puoi trovare in una persona va misurato con quello che TU dimostri ad essa.
Considerato il numero di parolacce ed il tono che usi per manifestare le tue opinioni, mi stupisco che tu sia ancora in circolazione.
Ah...dimenticavo: non ti scordare che i generali dei Carabinieri (non la truppa, che è tutta nella stessa barca) hanno preteso che a Genova, in occasione del G8, venissero tirati fuori i carri armati...
Da quello che hai scritto mi fai venire in mente Lello Arena che prega San Gennaro di fargli fare 13 al Totocalcio: se la schedina non la giochi non puoi pensare di vincere !!!
Se non finanzi Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza come puoi pretendere che per strada ci sia qualcuno (I Carabinieri sono sotto organico di 5000 unità, la Polizia di 7000 circa e la guardia di Finanza do 2500 e non ci sono i soldi per nuove assunzioni).
Prima di parlare...attiva il cervello e guardati in torno !!!

Rovers McCumhaill 04.11.07 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un cazzotto nello stomaco.

http://www.mondoanalogico.blogspot.com/

rocci freddu 04.11.07 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Un cazzotto nello stomaco.

http://www.mondoanalogico.blogspot.com/

rocco feddo 04.11.07 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Un cazzotto nello stomaco.

http://www.mondoanalogico.blogspot.com/

rocco freddi 04.11.07 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la ronda romana per colpire dei cittadini rumeni, atto ovviamente criminale, la Romania "alza la voce" con l'Italia e con toni duri e minacciosi ci accusa di xenofobia. Come da tradizione, l'Italia pavida e vigliacca, debole perfino con i più deboli della terra, corre a scusarsi come Stato (quando il raid è stato compiuto da delinquenti comuni) con D'Alema che a colloquio con il collega rumeno nega che esista "una questione rumena". E invece esiste, ed è sotto gli occhi di tutti. I rumeni sono in testa alle classifiche dei reati commessi da immigrati contro la persona e il patrimonio e i campi Rom si sono moltiplicati... e la stragrande maggioranza di costoro per tradizione di popolo vivono quasi tutti di accattonaggio, furti e truffe. Ma fino adesso dov'era il "permaloso" governo rumeno così offeso per un episodio isolato di violenza contro i loro cittadini? Ho sempre votato centrosinistra ma la "sinistra" si nasconde dietro un dito. Non è "razzista" guardare ai fatti, ai disagi della gente che vive vicino ai campi nomadi che, diciamo le cose come stanno, sono perlopiù un branco di incivili che ci vedono come delle prede da depredare impunemente.

marcello gaeta 04.11.07 14:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho sempre atteso il momento giusto di raccontare una piccola verità che a mio parere è collegata con lo smantellamento delle forze di polizia attutata da questi governanti scellerati.Conosco 3 giovani(24-28 anni)che han provato ad entrare nelle forze dell'o. e che se ne sono andati sdegnati.Criticano l'assenza di etica,di deontologia(oltre che dei mezzi).Uno ha resistito 2 anni,poi vedendo che i suoi superiori potevano fare qualsiasi cosa in un ambiente totalmente omertoso, sdegnato se ne è andato.Altri 2 fratelli,con padre nelle forze dell'o.,che sognavano di continuare la tradizione di famiglia (3-4 generazioni di arruolati)han resistito 2 mesi.Coltivavano il desiderio di arruolarsi da quando erano piccoli,sono andati via con sdegno.E' il loro viso sconcertato,deluso, che colpisce quando ne parlano."Un'immensa delusione,dopo 2 gg avevamo capito che quel mondo che speravamo di trovare era solo apparenza" "Rischiamo la vita per vedere che i delinquenti grazie a leggi vergognose tornano a delinquere addirittura sbeffeggiandoci""Non esiste un'etica" Ricordano scioccati le battutacce continuative di alcuni loro colleghi davanti a un cadavere di un rumeno.Parole impronunciabili,tristi,xenofobe.Parole che si ripetono tutti i gg,senza nessun richiamo da un superiore.
Conosco un'altra persona che lavora nelle forze dell'o.Per simili problemi si è fatto spostare in ufficio.Mi raccontò di quando diede la sua disponibilità per 1 manifestazione a favore di handicappati che ri-chiedevano il loro indispensabile pulmino.Non erano delinquenti.Cio nonostante i suoi colleghi,venuti a controllare la piccola manifestazione pacifica avevano solo sguardi accusatori..Lui,sdegnato ando' da loro a ricordagli che era una manifestazione giusta ma ricevette solo battute lievemente celate.Molto triste.
Son sicura che andrà sempre peggio.Non essendoci neppure i mezzi non si preoccuperanno di certo di formare in modo critico e professionale i giovani agenti.
Triste la realtà.

lilli78 04.11.07 14:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A me pare che non ci stiamo facendo una gran bella figura. Certi politici e certi media si affannano a dire che gli italiani sono IMPAURITI, hanno PAURA di dell'immigrazione.
Altri politici, altri media si sgolano gridando che gli immigrati ci servono, perchè pare facciano ciò che noi NON VOGLIAMO PIU' fare.
Altri media, altre ricerche (non più i politici, in questo caso, ahimè!) ci indicano che gli italiani sono RIMASTI INDIETRO per quanto attiene all'istruzione, alla PREPARAZIONE PROFESSIONALE. Ci spiegano che abbiamo bisogno di non so quanti mila ingegneri informatici indiani che possano sopperire alle nostre carenze.
Insomma, stringendo, saremmo diventati un popolo di CACCASOTTO, LAZZARONI ed INCOLTI INCAPACI.
Credo di essere abbastanza d'accordo sul
"LAZZARONI ed INCOLTI INCAPACI"
Per quanto riguarda il "CACCASOTTO", invece, mi permetto di osservare che, forse, ci saranno dei vecchietti, delle casalinghe con prole giovane, che si possano sentire impauriti. Soprattutto perchè sicuramente INDIFESI. Ma la stragrande maggioranza non è impaurita: è maledettamente INCAZZATA.
Sì, perchè, si sa, per i politici è molto più semplice parlare di PAURA che non di RABBIA MONTANTE. La paura la tieni sotto controllo. La rabbia, assolutamente no. Ma, soprattutto, della paura puoi sbizzarrirti a parlare (loro specialità) come ti pare, a qualsiasi livello e da ogni angolazione. Della rabbia no, che non lo puoi fare. Se dici che c'è rabbia in giro, ti devi assumere delle RESPONSABILITA', perchè con la RABBIA non ci si può permettere di scherzare.
"CACCASOTTO, LAZZARONI ed INCOLTI INCAPACI".
Bello!
Nauseato da questa opposizione, pur convintamente di destra, ho difeso le sinistre, in questa e nella passata legislatura. Ma adesso pare le sinistre stiano per passare il segno: già si rimangiano la serietà di propositi che avevano mostrato il giorno di Giovanna.
A destra mai più. A sinistra , a quanto pare, nemmeno.
E allora?

baron samesi 04.11.07 14:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Da Gianni Zurlo - AL POPOLO ITALIANO

Facciamo il punto della situazione. Prima dell’arrivo dello straniero, l’Italia era un paese povero ma tranquillo, liberi di uscire in qualsiasi ora, senza paura di essere stuprati assassinati, oggi i genitori che sono in attesa di un figlio che rientra non chiudono gli occhi fino al loro arrivo, ci dicono di non fare di tutta l’erba un fascio, molto bene, ditemi come fa un italiano a distinguere per strada lo straniero bravo dallo stupratore, scippatore, spacciatore ecc. nessuno possiede queste capacità

La soluzione come sempre è semplicissima, i politici devono espellere entro e non oltre il 31.12.2007 tutti coloro che si sono macchiati del minimo reato, rom tutti inclusi, in quel caso l’italiano avrà rispetto di coloro che si sono guadagnati la dignità.
Qualora i politici continuano con le loro belle parole senza prendere provvedimenti in merito, al popolo incapace di distinguere il buon dal cattivo non gli rimane altra scelta di trattare tutti allo stesso modo, prego gli stessi stranieri che si sono comportati in maniera onorevole di aiutarci a fare pressione sui politici, finchè potete godere della vostra fiducia che vi siete guadagnati.

Il popolo italiano deve capire che chi li difende in massa sono coloro che traggono profitti, e vivono protetti e sicuri, i disagi che vengono seminati nelle nostre strade, case li subisce il popolo costretto a viaggiare nella metro recarsi a lavoro in luoghi isolati, e ora che il popolo dice basta a quest ’imbroglio di pochi, Popolo italiano con questa iniziativa non si vuole offendere nessuno, vogliamo solo che chi ha commesso reati ritorni al suo paese dove sarà costretto ad osservare le loro leggi.
Prego gli amici del blog di fare pressione sull’argomento. ( tutti uniti )
www.patriaepopolo.org movimento dei lavoratori

<gianni Zurlo 04.11.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 4 NOV - Di fronte alla presenza degli immigrati occorre assicurare 'la sicurezza e l'accoglienza', invita il Papa. Benedetto XVI, parlando ai fedeli di Piazza San Pietro dopo l'Angelus, ha sottolineato che vanno anche garantiti 'i diritti e i doveri base di ogni vera convivenza'.
Ecco i nuovi ordini del tedesco.Lo stato obbedisce,i fedeli approvano.Pero' i preti non hanno mai aperto le frontirere del vaticano,col culo degli altri so tutti froci.Ecco l'origine d tutti i nostri mali.La chiesa ed uno stato non laico

Dario C 04.11.07 13:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non penso che le migliaia di pattuglie della polizia stradale in giro per l'italia che ti rovinano la giornata per una lampadina fulminata possa risolvere il problema della sicurezza dei cittadini. quanti mld di euro incassa il ministero degli interni e quello dei trasporti con multe alle volte inspiegabili sottoscritte da queste persone con il codice della strada al posto della testa? io sono uno che viaggia molto per l'italia. sapete quante volte mi è capitato di vedere in autogrill tre quattro auto della polizia ferme chiuse a chiave e loro dentro a bere e a chiaccherare? fino alla nausea ho visto questo. qual'è il grado di professionalità di un poliziotto di 22/23 anni messo a contatto con un utente della strada? come usa il suo potere? con arroganza o con il giusto garbo? IL MINISTERO DEGLI INTERNI E' UN QUALCOSA DI UTILE? c'è un qualcosa che potrebbe fare l'esercito (professionalizzandolo)? e l'arma dei CARABINIERI sicuramente più preparata della polizia, perchè non viene rinforzata? caro Beppe, i tg nazionali ogni 20 giorni suonano la tromba con sqilli diversi. adesso non si parla più incidenti causati da persone che guidano in stato di ebrezza. oggi si parla della violenza nelle grandi città. comunque la vogliamo mettere l'Italia è un paese da rivoltare come un calzino. Abbiamo bisogno di persone forti che ci insegnino lealta, legalità e coraggio. nell'era della globalizzazione, migliaia di famiglie in italia sono alla fame. nell'era della globalizzazione nessuno ci parla di spirito imprenditoriale. gli idoli sono diventati i potenti e tutti vorremo essere come loro a qualsiasi prezzo. e questo è il prezzo che stiamo pagando. denaro/potere, potere/violenza.
MINISTRO AMATO: VAI A CAGARE

davide nigro 04.11.07 13:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il problema dei rumeni è molto grave.

In Italia esistono popoli immigrati civilissimi:
- Ceki e slovacchi
- Polacchi
- Centrafricani

Esistono poi popoli indegni che massacrano l'Italia:
- spesso nordafricani
- Albanesi
- Rumeni


Il disagio scoiale non c'entra un pene, perché i polacchi sono un popolo ancora povrissimo ma ha tanta voglio di lavorare.

Il problema sono gli albanesi e i rumeni che vanno cacciati vi a pedate non solo quando commettono reati ma quando NON HANNO UN CONTRATTO DI LAVORO !!!


Da romano e da elettore di Veltroni nel 2001, mi vergogno di questo Sindaco che un incompetente e un incapace! Non sa governare una città che è diventata una doscarica mafiosa a cielo aperto, mi domando i disastri che potrebe combinare al Governo!!

VELTRONI A CASA!!

Franco Albertosini 04.11.07 13:26| 
 |
Rispondi al commento

La sinistra Italiana fa vomitare

La sinistra Italiana ci ha offerto il peggior governo dal dopoguerra ad oggi

La sinistra Italiana è formata per il 95% da persone incapaci e inutili sotto il profilo professionale.

L'attuale sinistra Italiana è il cancro del nostro paese.

Massimo T. 04.11.07 13:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

I RESPONSABILI MAGGIORI DI TUTTO QUESTO SONO COLORO CHE PORTANOAVANTI QUESTE POLITICHE , E CIOE LA SINISTRA ITALIANA QUANTO DI PIU' FALSO E MESCHINO POSSA ESITRERE

stefano cucculelli 04.11.07 13:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Tassos Larinkas
Caro Tassos, si vede che tu o la naja non l'hai fatta o ti sei imboscato: l'ordine del superiore non va eseguito soltanto se è palesemente illegittimo (contrario ai vari codici)altrimenti si esegue!!!
Poi lo si contesta nelle sedi opportune altrimenti LO SI ESEGUE E BASTA!!!
Un altra cosettina: se non lo sapessi la Polizia di Stato,i Carabinieri,la Guardia di Finanza ecc...NON HANNO IL DIRITTO DI SCOIPERO e quelle poche manifestazioni che vengono effettuate (vedi quella dell'anno scorso a cui hanno partecipato 70.000 poliziotti e che verrà ripetuta anche quest'anno ed a cui,speriamo,ci sia molta più gente,anche non appartenente alle forze di Polizia) sono composte da persone che hanno preso un giorno di riposo per parteciparvi.
Sai a cosa ha portato la manifestazione: ad un contratto che prevede un budget 8 volte più basso e ad un aumento di stipendio di 5 (cinque)€uro !!!
Altra cosa, caro Tassos: hai mai provato a fare servizio con una macchina di 250.000 kilometri che se accelleri troppo velocemente ti si spaccano i braccetti dello sterzo oppure, non poter inseguire dei rapinatori peche l'auto ha le gomme finite?
Sei mai stato costretto a comperarti la divisa (che dovrebbe essere fornita dalla tua amministrazione) altrimenti ti schiaffano in qualche posto schifoso lontano da tutto e da tutti nonostante le tue numerose specializzazioni sulla sicurezza e le varie onoreficenze?
Penso proprio di no, caro Tassos !!!
L'altro problema che poni tu e quello dei ladri di polli.
Caro Tassos, per noi non esistono ladri di polli o ladri di Ferrari: esistono solo ladri.
Se poi qualche magistrato in vena di "ospitalità caritatevole" decide che il ladro non è poi così pericoloso e non deve stare in galera,vuol dire che lo ri becchiamo,lo ri portiamo davanti al giudice che,probabilmente,lo ri manderà fuori.
Forse non hai capito,caro Tassos,che i più frustrati siamo proprio noi che,nonostante tutto e con le mani legate siamo sempre lì con Voi

Camillo Pistelli 04.11.07 12:57| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A mio parere bisogna intervenire e tagliare i fondi dove effettivamente vi si anecessità e non dove i fondi servano davvero.Perchè spendere milioni di euro per manadare l'esercito in quei paesi dove si combatte una guerra inutile con uno spreco di risorse e vite umane non indifferente ?per un paese in crisi come l'Italia che non riesce a mantenere l'ordine all'interno dei suoi confini,vedi Napoli e molti altri paesi dove la mafia e la malavita fanno stragi di vite umane, e li che servirebbe l'esercito.E sciocco e stupido da parte dei nostri governanti mandare l'esercito Italiano in missioni estere per manternere l'ordine quando non sono in grado di farlo dentro casa loro, dentro i confini della nostra Italia. ho visto semplici dipendenti comunali, o dipendenti dell'asl, avere 5 case, 6 auto, 2 barche,di costo non indifferente... e come se le sono guadagnate e come ne mentengono i costi di gestione e mantenimento...? (questo e un altro discorso)non metto in dubbio che ci siano i dipendenti onesti fra questi,ma perchè non tagliano il personale di cui non c'è bisogno proprio in altri settori risparmiando risorse e investendo le stesse dove vi sia necessità maggiore? Gli sopedali chiudono e i comuni mettono le striscie blu per i parcheggi a pagamento per avere più fondi(c'è chi trucca gli autovelox...) se andiamo a controllare chi ci lavora dentro,scopriremo che possiedono beni che vanno al di la di quello che potrebbero mantenere con i loro stipendi, al di la di quanto dichiarato sui loro 740... se facciamo 2 conti scopriremo dove si perdono i soldi e dove andrebbero tagliate le spese...

concludendo: lo stato deve rivedere bene i suoi conti e tagliare dove vi sia più necessità, crerae un sistema di controllo incrociato in modo da poter risalire a dove effettivamente i tagli possano essere effettuati,la tecnologia in questo caso ci puo venire in aiuto, un sistema di raccolta dati centralizzato porterebbe ad una reale e ed effettiva visione della realta.


caro valerio tutto giusto il tuo discorso tutto bello apprezzabile ma........ ti ricordo che proprio ieri alcuni dei rom intervistati dai tg hanno ammesso davanti alle telecamere in diretta di essere dei ladri rapinatori e di vivere dei proventi di atti a delinquere......ora non so tu ma io non ho mai rubato anche se sono cresciuto certamente non ricco ma povero in canna e oggi lavoro e ho una casa perche mi sono fatto il culo a studiare e a lavorare e non voglio questa gente o altra di qualsiasi colore essa sia a minacciare e violentare ammazzare ecc.ecc. se vengono qui per lavorare e rispettano le regole che rispettiamo tutti ok no problem altrimenti mi bastano certo i delinquenti nostrani....... almeno quando ti rapinano capisci la lingua buone cose e rifletti prima di scrivere grazie

michele c. 04.11.07 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato per ben due volte in Irlanda quest'anno, e i rom li hanno anche là.
Il fatto è che se in Irlanda se questi vengono sorpresi a rubare o fare certe porcherie, la pagano poi molto cara.
E infatti i rom, conoscendo bene le conseguenze a cui andrebbero incontro, se ne stanno belli tranquilli.
Poi è vero, la cultura degli zingari è quella di rubare e capita anche lì che questi farabutti si avvicinino alle persone anziane per cercare di derubarle del portafoglio. Ma vi assicuro che se qualcuno per strada si accorge di ciò, non fanno come qui da noi dove vale il detto: io non vedo, non sento e non parlo.
Un paese civile si vede anche da queste cose.

Rick Galli (rickg78) Commentatore certificato 04.11.07 12:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo,
http://www.youtube.com/watch?v=gkrnK0igAP0
da vedere ed imitare.

Dario C 04.11.07 12:11| 
 |
Rispondi al commento

IERI STEFANO RODOTA', INSIGNE GIURISTA, SUL DECRETO AVEVA BACCHETTATO IL GOVERNO DALLE PAGINE DI "REPUBBLICA".

IMMANCABILE E' RISPUNTATO EUGENIO SCALFARI A DARE TORTO, "PER LA PRIMA VOLTA" AL PROF. RODOTA'.
E LO FA CON ARGOMENTAZIONI INCREDIBILI.

PER LEGGERE L'ANALISI www.ciardullidomenico.it

Domenico Ciardulli Commentatore certificato 04.11.07 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI SEMBRA CHE LE OSSERVAZIONI DI QUESTO MAESTRO DI SCUOLA SIANO DA LEGGERE CON ATTENZIONE:

"Faccio alcune osservazioni:
1) E' un problema di disagio sociale. A Roma fino al 1975 vivevano 300.000 baraccati, tutti italiani, in quartieri ghetto dove non poteva entrare nemmeno la polizia. Il problema è stato risolto dandogli casa. Molte di queste persone, che ora darebbero fuoco a ogni campo rom e ad ogni romeno, farebbero bene a ricordare quello che erano.
2) L'ex prefetto Achille Serra insieme al sindaco ha provato ad affrontare questo problema con un progetto di villaggi della solidarietà. Il progetto è stato affossato per le rivolte dei presidenti di municipio e della gente comune. Deduco che questa situazione ce la siamo anche cercata.
3) Oggi è statisticamente più probabile finire ammazzati da un parente stretto dentro casa che da un romeno per strada, ma quest'ultimo fa più notizia.
4) Una esperienza personale: un gruppo di alunni della scuola dove lavoro è andato a molestare delle ragazzine della scuola media che facevano ginnastica nel parco pubblico. E' finito tutto con una protesta di qualche genitore. Se fossero stati romeni questa vicenda sarebbe finita su tutti i giornali, la gente del posto avrebbe fatto ai giornalisti dichiarazioni del tipo: "qui è terra di nessuno - lo stato ci ha abbandonati".
5) A proposito di scuola, gli alunni più civili che ci troviamo davanti sono stranieri, romeni compresi, è noto che sono anche i più bravi scuola. Faccio il professore in una scuola media superiore e troppo spesso o a che fare con persone di 15-20 anni aggressive e polemiche ad ogni costo. Chi vede una bestia nel rom o nel romeno si guardi bene intorno che forse ce l'ha dentro casa."

Valerio Torsello 04.11.07 11:37

Domenico Ciardulli Commentatore certificato 04.11.07 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Zingari....rom....rumeni..troppi sono ladri, e troppi episodi di violenza sono commessi da loro. Come del resto la reputazione che si sono fatti gli albanesi, altro problema MAI AFFRONTATO. POI AGGIUNGIAMO TUTTE LE PAURE GENERATE DAI FANATICI RELIGIOSI MUSULMANI E DALLA LORO GUERRA SANTA, senza dimenticare tutti i problemi che creano i musulmani per la loro scarsa, se non assente, intenzione di accettare i nostri costumi....e quindi anche qui di integrazione non se ne parla.
RISULTATO: io non mi sento piu' sicura, ne a casa mia,ne fuori, perche ci sono troppi delinquent, clandestini e comunitari, ......e il rischio di subire una violenza e' troppo alto.
Uno stupro e' una violenza che rovina la vita, per sempre!
Non possono esserci cittadini di serie A, i delinquenti, e cittadini di serie B, gli onesti cittadini che lavorano, pagano le tasse, si sentono stranieri a casa propria e hanno paura a lasciare le finestre aperte quando dormono....
Se c'e' una regola vale per tutti, questa e' la giustizia, e se sbattessero fuori dal paese tutti quelli che delinquono e quelli che non hanno ne lavoro ne casa, in italia rimarrebbe solo la gente onesta. IO NON VOGLIO PIU' MANTENERE NE ZINGARI LADRI, NE ROM ASSASSINI, NE INTERE FAMIGLIE DI IMMIGRATI CHE NON HANNO UN LAVORO, PERCHE' FACCIO F A T I C A AD ARRIVARE ALLA FINE DEL MESE! E VOGLIO POTER TORNARE A PASSEGGIARE SULLE RIVE DEL FIUME, DA SOLA! E' UN MIO DIRITTO!

serio l. 04.11.07 11:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Con questa storia dei rumeni e degli immigrati in generale non è che si sta spostando l'attenzione dell'opinione pubblica, facendoci dimenticare la criminalità Italiana che è tanta, sopratutto in zone calde come la Campania, Sicilia, Calabria. Questa politica è davvero becera è banale l'unica cosa che sa fare è buttare fumo negli occhi per far calmare le acque. Senza preoccuparsi minimamente di attuare delle radicali riforme a 360° in termini si di sicurezza, ma anche culturale e morale. Il popolo Italiano è troppo passivo qui ci preoccupiamo di come fare a comprare l'ultimo SUV o di come fare per trovare i soldi per la vacanza invece di guardarci in torno e capire che ci stanno rubando la liberta, che ci stanno rubando il piacere di fare una passeggiata con i nostri figli senza rischiare di essere investiti da un ubriaco, o di essere derubati da un balordo, Italiano o straniero che sia. Questa classe politica, ed economica, non andrà mai via se in italia non succede qualcosa di veramente grande che rivoluzioni le coscienze delle persone. Questa è la triste rialtà Beppe vanno bene i blog, i Vday ecc.. ma bisogna pensare ad altro. Saluti.

carlo marinelli 04.11.07 11:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con questa storia dei rumeni e degli immigrati in generale non è che si sta spostando l'attenzione dell'opinione pubblica, facendoci dimenticare la criminalità Italiana che è tanta, sopratutto in zone calde come la Campania, Sicilia, Calabria. Questa politica è davvero becera è banale l'unica cosa che sa fare è buttare fumo negli occhi per far calmare le acque. Senza preoccuparsi minimamente di attuare delle radicali riforme a 360° in termini si di sicurezza, ma anche culturale e morale. Il popolo Italiano è troppo passivo qui ci preoccupiamo di come fare a comprare l'ultimo SUV o di come fare per trovare i soldi per la vacanza invece di guardarci in torno e capire che ci stanno rubando la liberta, che ci stanno rubando il piacere di fare una passeggiata con i nostri figli senza rischiare di essere investiti da un ubriaco, o di essere derubati da un balordo, Italiano o straniero che sia. Questa classe politica, ed economica, non andrà mai via se in italia non succede qualcosa di veramente grande che rivoluzioni le coscienze delle persone. Questa è la triste rialtà Beppe vanno bene i blog, i Vday ecc.. ma bisogna pensare ad altro. Saluti.

carlo marinelli 04.11.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo di Bucarest "pretende" la mano dura, da parte della giustizia italiana,verso quegli italiani che hanno condotto a Roma un raid punitivo nei confronti di cittadini rumeni (alcuni dei quali gia' segnalati per episodi delinquenziali).
Ma il governo rumeno dov'e' stato in tutti questi mesi, quando ha permesso, con estrema facilita', che si riversasse sull'Italia buona parte della feccia che si trovava in Romania? E' un dato accertato che da quando la Romania e' entrata a far parte dell'Unione Europea (e quindi da quando i cittadini rumeni hanno potuto incominciare a girare indisturbati per l'Europa, specie in Italia, meta molto ambita per ovvie ragioni), sul suolo rumeno, il numero dei reati quali violenze, furti, rapine e omicidi, si sono ridotti del 26 per cento. Allo stesso tempo nel nostro Paese, i cittadini rumeni, sono passati al primo posto (tra gli stranieri carcerati in Italia sono i piu' numerosi) in fatto di episodi di delinquenza.
Far presente queste cose non vuol dire essere xenofobi ma essere obiettivi ed e' una vergogna che i nostri politici abbiano dovuto aspettare cosi' tanto per accorgersi dei danni procurati sul territorio italiano dall'immigrazione selvaggia (ma loro, con le loro scorte e i loro privilegi, non possono avere una percezione reale della vita della gente in Italia). I cittadini italiani non si sentono piu' sicuri, rischiano, e non di rado, di essere massacrati o uccisi per pochi euro da questi delinquenti spietati. E' chiaro che non sarebbe giusto dire che tutti i rumeni sono assassini ma e' anche vero che tra di loro (e in particolare tra i Rom-zingari) c'e' la piu' alta concentrazione di delinquenza. L'Italia adesso deve pure sorbirsi la ramanzina della Romania per quel raid punitivo? Quell'episodio secondo me non e' stato frutto della xenofobia ma DELL'ESASPERAZIONE DEI CITTADINI ITALIANI CHE NON NE POSSONO PIU' DI QUESTI DELINQUENTI. CI VUOLE CERTEZZA DELLA PENA ED ESPULSIONI REALI (NON COL SEMPLICE FOGLIO DI VIA).

Frank Arago 04.11.07 11:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un maresciallo dei Carabinieri in Servizio .
Non ci vuole molto per mandare a casa tutti quegli stranieri che vengono in Italia a bivaccare, a fAre i loro porci comodi.
Basterebbe un decreto legge che recitasse testualmente" IL CITTADINO COMUNITARIO E EXSTRA COMUNITARIO CHE VIENE TROVATO ALL'INTERNO DEL TERRITORIO ITALIANO E' OBBLIGATO A FORNIRE ALLE FORZE DI POLIZIA CHE LO CONTROOLLANO IL LUOGO DI RESIDENZA (ABITAZIONE E NON BARACCOPOLI) E IL LUOGO E NOME DEL DATORE DI LAVORO OVE PRESTA ATTIVITA' LAVORATIVA ( TRAMITE ACCERTAMENTO INCROCIATO CON IL DATORE DI LAVORO - SI SCOPRIREBBE COSI' ANCHE IL LAVORO NERO- . SE LE INFORMAZIONI FORNITE NON RISPECCHIANO I DUE REQUSITI (,) QUESTI VA CONDOTTO AD UN CENTRO DI ACOGLIENZA ED ESPULSO ENTRO GIORNI 5 CON ACCOMPGNAMENTO SU UN AEREO MESSO A DISPOSIZIONE DELLO STATO DI APPARTENENZA E NON DA QUELLO ITALIANO (EVITIAMO DI SPENDERE SOLDI PER GLI INDESIDERATI). NON PRIMA DI AVERLO FOTOSEGNALATOAVER PRELEVATO LE IMPRONTE DIGITALI E IL DNA. SE IL CITTADINO GIA' ESPULSO RINETRA IN ITALIA VERA' IMMEDIATAMENTE ARESTATO E CONDANNATO AD UNA PENA DI ANNI 2 DA SCONTARE REALMENTE OSSIA CERTEZZA DELLA PENA.
CHI VUOLE VENIRE IN ITALIA A LAVORARE E BEN ACETTO, NON ABBIAMO BISOGNO DI BALORDI GIA' CE NE SONO PARECCHI DA ALCUNI MESI BEN 25.464 IN PIU' GRAZIE AL SIGNOR MASTELLA IL QUALE OMETTE DI RIFERIRE QUANTI DI QUESTI SONO EXSTRACOMUNITARI

marcello russo 04.11.07 10:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Torniamo al 1944-1945.Una sola parola dovrà uscire dalla bocca di ogni ITALIANO VERO:"RESISTENZA!!!!!". Ogni mezzo sarà lecito per difendere il nostro TERRITORIO, i nostri CONFINI e la nostra CULTURA dalle NUOVE INVASIONI BARBARICHE. Ogni cittadino che NON OPPORRA' RESISTENZA a questa nuova ondata di criminalità, sara ritenuto un vero e proprio TRADITORE!!!Penso che buona parte della nostra FECCIA POLITICA sia già da annoverare tra i TRADITORI dell'ITALIA E quindi devono essere CONDANNATI come minimo all'ESILIO nella CAYENNA e, come GIUSTO, ALLA GALERA A VITA A PANE E ACQUA!!! SVEGLIA POPOLO ITALIANO!!! FORZA!!!

giuseppe tosatti Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me i rumeni non piacciono. E mi dispiace molto che una donna sia stata uccisa da un rumeno, forse mi dispiace molto di più perché italiana. Ma detto questo, il tema della sicurezza, così come viene posto, mi pare un’enorme ipocrisia, e ci metto pure Grillo (anche se lo ringrazio di esistere).
Chi di voi ha avuto problemi di sicurezza con i rumeni? Quante persone sono morte a causa degli immigrati? Più di 1500 per anno caduti sul lavoro, per lo sfruttamento e l’insicurezza nei cantieri. Quanti muoiono sulle strade perché si investe in pubblicità per rincoglionire i giovani e non con macchine sportive e modelli di riferimento malati, invece di fare serie leggi che vietino il terrorismo pubblicitario e che impongano limiti seri? Chi di voi si sente sicuro, senza un lavoro garantito, e senza un sistema di sostegno alla “flessibilità”? Quanti muoiono per malattie direttamente riconducibili all’inquinamento ambientale e “alimentare”? Ripeto, voglio sapere quanti sono morti per mano di rumeni! Siamo sicuri che il problema siano i rumeni e non la loro condizione sociale? Un uomo è stato ucciso da un ex agente, che gli ha sparato per strada. Voglio una legge per le espulsioni degli agenti di polizia! Una prostituta è quasi morta, drogata con un parlamentare UDC. Voglio l’espulsione di tutti i parlamentari UDC! Ma cosa ce ne frega dei rumeni!

jamil amirian 04.11.07 10:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Gli italiani non devono dimenticare che quei mostri della destra di cui Fini e Berlusconi sono i campioni, si sono macchiati in maniera intenzionale del sangue dei manifestanti al G8 di Genova. Non dimentichiamolo, sono loro le belve che hanno scatenato la cieca rabbia dei poliziotti e carabinieri, sono loro che hanno offeso la Costituzione, sono loro che dovrebbero essere oggetto della nostra eterna e non moderata rabbia, la stessa dei partigiani alla fine della guerra contro i fascisti. Invece no, non é democratico. ma é sano. Cosí nel c..o ce lo abbiamo ancora noi.

alessandro rizzi 04.11.07 10:20| 
 |
Rispondi al commento

italia pozzo senza fondo

rocco lu 04.11.07 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi la romania domani la turchia ........

lorenzo c. Commentatore certificato 04.11.07 10:19| 
 |
Rispondi al commento

guardare report il banco vince sempre

rocco lu 04.11.07 10:18| 
 |
Rispondi al commento

nn commettiamo l errore di avere una reazione emotiva pronta a sfogare in una reazione fisica senza aver chhiaro contro chi scagliarsi.in questo periodo ..sto notando una forte onda emotiva (giustificata pienamente dalle notizie di attualità)credo che una reazione è prettamente giusta se ..si individua ..si è consapevoli/si hanno le idee chiare su quale è il malanno su cui scagliarsi ..modellandolo ..affinche quella situazione nn accada piu.colpire con confusione nn sarebbe un atteggiamento di noi ITALIANI ..che di altruismo ne abbiamo avuto sempre in modo oceanico e sempre piu ..prendendo nella maggior parte delle situazioni ..nn ringraziamenti ma schiffi o insulti.facciamo attenzione.uniti ma con un senso ben preciso ..e nn con una confusione che ci porterà a commettere un errore piu grande di quanto lo abbiamo avuto noi.calma ..e ordiniamo le idee.il degrado nel nstro paese c era ..e solo ora si sta cercando di far credere alla gente che ultimamente è degenerato ..no cari compagni ..nn crediamo in questo ..nn cii facciamo manopolizzare da stampa corrotta e "mascherista".calma e un azione costante ..anche silenziosa ..ma mirata.l Italia ci appartiene ed è di noi Italiani ..nn di chi dice a destra e a sinistra che è di tutti .no ..è nstra ..perche siamo noi a cadere ..e n chi ..per farsi i cazzi loro ..va in giro con auto blu e con misure di sicurezza rigidissime ..che ne sanno loro ..se siamo solo noi a cadere ..quella parte d Italia che è UMILE ..che è OPERAIA.ma perfavore nn facciamo l errore di aver confusione ..Maurizio .cesena

Maurizio Veri 04.11.07 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve, insieme al mio cordoglio per la signora barbaramente massacrata, voglio fare una riflessione. E' da sempre che a Roma, come nelle altre città, per diventare un buon sindaco occorre semplicemente diventare "amico" dei palazzinari. Così da un lato le città vengono trasformate in bunker di cemento ed asfalto, e dall'altro generazioni di mangiapane a tradimento fanno mostra delle loro presunte buone attitudini al governo. Da un lato interi nuovi quartieri dove un appartamento costa quarant'anni di mutuo, dopo anni vengono dotati delle minime infrastrutture, quali strade, metropolitane, scuole, immondizia per le strade, discariche non autorizzate; e dall'altro troppo spesso il sindaco di turno "incarica" qualche familiare di fare una società, magari per la costruzione dei parcheggi. Basta "accontetare" quel solito 5% che mi ha consentito l'elezione. Magari assegnandogli qualche alloggio secondo oscure procedure, purchè vi sia il sentore che tutto vada bene. Ma io mi chiedo, come fanno a sostenere psicologimente questa situazine, quei politici e sindaci quando la situazione è prova evidente che sono dei corrotti in ogni senso, sia intellettuale che materiale. Perchè non si ritirano e vanno in barca, oppure tornano a fare i giornalisti? Forse perchè c'è un Berlusconi che sarebbe piggiore?. Spero tanto che muoiano al più presto, e l'augurio è quello di una morte che meritano, cioè atroce, con disonore vergogna e con tante sofferenze, come gli animali che sono...Scusatemi

STEFANO INELETTO 04.11.07 09:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti.scrivo per sottolineare il fatto che riguardo alle elezioni politiche ne io ne nessun membro della mia famiglia andremo piu'a votare.abbiamo votato sempre per lo schieramento del centrosinistra che fino ad oggi ci sembrava quello piu'capace e intelligente.da alcuni mesi comunque le prime perplessita'tramutate poi in certezze negli scandalosi fatti piu'recenti.siamo 3 operai e 2 pensionati residenti in un centro di media grandezza del centro-nord che comunque non ha niente purtroppo da invidiare alla metropoli romana in fatto di sicurezza e ordine pubblico ormai inesistenti o quasi.votare a destra non l'abbiamo mai fatto e quindi non lo faremo neppure adesso in rispetto alle nostre scelte,ma voglio ricordare a prodi &c.che hai fallito miseramente,forse non per colpa tua soltanto ma hai fallito come e peggio di chi era prima di te. Auguri Italia,da oggi con 5 votanti in meno.

Fabio Ponterosso 04.11.07 09:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La storia si ripete e quindi dovrebbe essere utile a prevenire il ripetersi degli errori. Lo scenario che si sviluppa dopo il grave episodio di violenza accaduto a Roma, è sicuramente il sintomo di un male, ma resta da trovare la cura. Quando penso a quello che succede nel nostro paese, ho una immediata associazione di idee ad un evento storico antico, la caduta dell'Impero Romano d'Occidente. Ci vedo , cari concittadini e compatrioti, sempre più asserragliati dietro il nostro Vallo di Adriano, chiusi nella speranza di mantenere il problema circoscritto fuori dalle mura, dormendo con un occhio chiuso ed uno aperto, abbandonati ad una sorta di senso di ineluttabilità degli eventi. Tutto questo , come nell'antichità, si svolge mentre nella capitale, la classe regnante si disinteressa di quello che accade , concentrata nelle faide politiche parlamentari, volte al mantenimento ed all'ottenimento di privilegi di casta. Esattamente come alla caduta dell'Impero Romano, si lasciano i cittadini alo sbando, a difendersi da soli dalla calata dei barbari. Credo che tentare di bollare queste affermazioni come razzismo, sia un insulto alla logica e all'intelligenza. Questi sono semplicemente fatti assodati ed incontestabili. In una Repubblica che si rispetti il popolo dovrebbe essere sovrano, ma a questa favola non si pùò più credere(specialmente dopo il ribaltone, con cui i parlamentari hanno violentato la Costituzione ed hanno imposto al paese una maggioranza politica contraria a quella eletta dal popolo, evento in linea con le peggiori repubbliche delle banane....). Ora però bisogna essere costruttivi e prendere atto che in generale il paese necessita di un cambio radicale della classe politica, ma nche di quella dirigente in generale. Non si può lasciare decidere il futuro del paese a gente che appartiene al secolo scorso. Bisogna fare l'unica cosa possibile e cioè esautorare il Parlamento e virare verso la Repubblica Presidenziale, restituendo DIGNITA' ai cittadini.

giovanni vasaturo 04.11.07 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanto dice il signor Di Francesco sotto il profilo della gestione delle risorse è condivisibile, così come troppo facilmente è condannabile il delitto di Tor di Quinto.
Non ho dati per fornire soluzioni, ma sarebbe fin troppo semplice osservare che:
- se, ad esempio, si diffonde una malattia la decisione più importante non è quella di assumere più medici, ma di agire con misure di prevenzione, efficaci per debellare un'epidemia;
- tutti i delitti sono uguali sotto l'aspetto del danno alle vittime, ma non devono essere considerati in modo diverso se a compierli è un italiano o un rom o..., un bianco o un nero; a Cagliari il giorno dopo l'episodio di Tor di quinto una donna è stata stuprata e malmenata, ma quanti in Italia lo sanno?
- non esiste paese al mondo con una frammentazione delle forze di polizia, e spesso, in competizione tra loro, come in Italia;
- in molte famiglie italiane "persone" comunitarie ed extracomunitarie si occupano quotidianamente di "persone" anziane e non autosufficienti, penso che sia una fortuna per chi le ha trovate;
- il degrado delle periferie, le baraccopoli che, vedi Brutti sporchi e cattivi e film di Pasolini esiste da mezzo secolo, va combattuto non con tanto con le forze di polizia ma con strutture "civili" di ospitalità, con dispositivi legislativi e con accordi internazionali idonei;
- la direzione intrapresa dal ministro Ferrero può risolvere molti dei problemi attuali senza crearne altri più grandi.
Buona fortuna, Italia!

Giorgio Zintu 04.11.07 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

egregio sig. Grillo
rileggo con nausea quanto troppi dei suoi bloggher scrivono sul suo blog.
Dissociandomi da questo merdaio (tanto per usare termine a lei caro) ed invitandola a fare altrettanto, chiudendo questa fetida iniziativa, disdico immediatamente la mia imprudente adesione.
Saluti.

pietro colonna romano

----------------------------------------------
Ora vuoi l'applauso?
Mai sentito parlare di libertà di espressione?
O sei MASTELLA in incognito!!!
Puoi dissociarti ,è un tuo diritto ,se lo vuoi ,ma non puoi definire il lavoro di Beppe e di quelli che seguono il suio blog "merdaio"....io mi sento offesa dalla tua espressione(che poi potevi evitarla tranquillamente è fin troppo gratuita)!!
clicca il nome

Jessica Moh 04.11.07 09:17| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' UN CITTADINO ITALIANO
DEVE PAGARE X QUESTA GENTE
LA NAZIONE DI PROVENIENZA DEVE
PAGARE I DANNI CHE ESSI FANNO
RIMANDATELI A CASA !

Rocco Baldi 04.11.07 09:11| 
 |
Rispondi al commento

A rischio di strumentalizzare quest'orribile vicenda
colgo il collegamento per urlare un pensiero che ho da qualche mese:
Ma Veltroni non si vergogna?!
Un sindaco non dovrebbe avere il tempo di andare a gabbinetto; quello di Roma, evidentemente città felice priva di problemi, da mesi si fa campagna elettorale andando in giro a conferenze, mostre, festival, convegni ed ogni evento dove potrebbe esserci il rischio d'incrociare una telecamera,
tutti questi spostamenti probabilmente in auto con autista caricato sul bilancio del campidoglio!
Mi rendo comodo che non è pensabile in Italia che per coerenza si lasci un comodo trono per l'incertezza di una spinosa sedia di segretario del partito democratico; ma ora che ha scelto ed è stato scelto cosa aspetta a dimettersi!!!
E' possibile che nessuno lo faccia presente?
Lorenzo
Catania

Lorenzo Moncada 04.11.07 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVE,
MI CHIAMO VALERIO, SONO UNA GUARDIA GIURATA DI ROMA, SONO IN PARTE D'ACCORDO CON L'UFFICIALE DEI CARABINIERI.
E' INUTILE PARLARE DEI TAGLI PER LE FORZE DELL'ORDINE, QUESTO E' SOLAMENTE UN EFFETTO DELLA NOSTRA ECONOMIA.
PERO' BISOGNA RICORDARE ANCHE TUTTI I POLIZIOTTI, CARABINIERI, FINANZIERI, MILITARI DI ESERCITO, MARINA, AERONAUTICA MILITARE, CHE SONO IMBOSCATI NEI VARI MINISTERI ECC..
HO DIVERSI AMICI IN POLIZIA, ESERCITO, AERONAUTICA, SO' QUELLO CHE DICO.
IO CREDO CHE UNA RIFORMA DELLE FORZE ARMATE SIA DOVEROSO, PERCHE' AVERE TANTI CORPI?, IO CREDO CHE UN CORPO UNICO IN GRADO DI SVOLGERE IL CONTROLLO DEL TERRITORIO SIA SUFFICIENTE.
PERCIO' COMINCIAMO HA TOGLIERE POLIZIA E CARABINIERI, DA SERVIZIO DI PIANTONAMENTO, QUALI AMBASCIATE, SOTTO CASA DEI POLITICI E NON SOLO, MA DIAMOLI A SOCIETA' PRIVATE DI VIGILANZA.
INOLTRE CREDO SIA ARRIVATO IL MOMENTO DI FARE UNA RIFORMA DEL SISTEMA VIGILANZA PRIVATA, UN SETTORE REGOLAMENTATO ANCORA DA UN REGIO DECRETO.

VALERIO BERNARDINI 04.11.07 09:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

POLITICI
ANDATE A CASA DX SX
SIETE COLPEVOLI
DI TUTTO
RIVOGLIO IL MIO VOTO !
VIVA L'ITALIA

Rocco Baldi 04.11.07 09:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Disabituati(si puo' dire?,oK oramai l'ho detto) a reagire,popolo bovino.Spina dorsale pari a zero.
Palle,nisba.Praticamente un popolo allo stato vegetativo.Alla minima reazione,ci si sente dire razzisti e xenofobi. Addirittura il primo ministro rumeno si permette di alzare i toni verso di noi.
Bhe' ,ce la siamo voluta,indirettamente ma è colpa nostra.Basta con lo sbraitare ed agitare manganelli e fucili,sanno tutti compresi i rom che sono manganelli di carta e fucili di legno.Il popolo italiano è avezzo al pugnale,ma fiacco alla spada.I provvedimenti dei politicanti che ci hanno prostituito al mondo(con nostra grande soddisfazione)in questi giorni come al solito del resto,sono un gioco per scrollarsi di dosso le responsabilita',accuse reciproche e noi li a guardare mentre qualcuno da dietro ci frega il portafoglio.Colpa nostra se abbiamo uno stato inutile atto solo al mantenimento dei privilegi di casta.Reagire si puo',anzi si deve.Rispolveriamo le palle e facciamole girare.Non occorre il sistema cruento,ma alle prossime elezioni annulliamo le schede cosi' per forza deve succedere qualcosa che interrompa l'eterno pantagruelico banchetto alla faccia nostra.
Soprattutto la sinistra la smetta di cercare le ragioni sociali che spingono i disperati a delinquere,come dico i francesi "avet rott le cazz"

Dario C 04.11.07 08:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E'difficile dire di più e meglio di quello che l'ufficiale dei carabinieri Ennio di Francesco ha denunciato nella sua lettera. Perchè all'origine di tutto c'è il degrado, testimoniato dai servizi televisivi, dei luoghi dove si sono svolti i fatti. In posti cone quelli è difficile, anche escludendo i romeni, i rom, gli albanesi, che possano avvenire fatti edificanti; di più, lo sfacelo in cui versa quella zona conferma che lo Stato e via via a cascata tutte le "autorità competenti" si sono interessati di altri argomenti, come ad esempio l'arredo urbano, trascurando la pulizia e l'ambiente. E' un po' quello che succede a Napoli con l'immondizia sul ciglio dell strade. Mi sa dire qualcuno perchè la delinquenza, organizzata o meno, non debba considerare quelle parti di territorio cone "res nullius" e quindi farci quello che vuole?
C'è poi un'altra serie di problemi che vorrei considerare; perchè le forze di Polizia accettano i tagli imposti dalla politica senza fiatare? Perchè i loro capi non spiegano, anche al popolo, che è impossibile raggiungere certi obbiettivi, come la sicurezza del territorio, senza adeguate risorse finanziarie? Sembra ripetersi, a distanza di decenni, l'infausta inerzia dei generali che mandarono a morire i Russia migliaia di soldati equipaggiati con scarpe di cartone. Per conservare a se stessi privilegi e medaglie.

Giuseppe Aulenti 04.11.07 08:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PREPARIAMOCI a toglierci le catene che ci rendono SCHIAVI e prepariamo il CAMMINO per costruire il NUOVO TEMPIO dei VALORI PERilBENEdiTUTTI per creare quel MONDO D’AMORE LIBERO e di PACE. IL destino dell'ITALIA è nelle nostre mani SLEGHIAMOLA dai NODI del BARBARO SISTEMA facendo LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e senza NODI e LIBERIAMOCI da queste CATENE. Prima che i BARONI e la NUOVA CASTA DOMINANTE IndustrialPoliticaSindacale realizzi il loro TORBIDO SOGNO. Salviamo l'Italia o per noi e per i nostri figli è la FINE. GIOVANI non ILLUDETEVI perchè se hanno fregato noi figuriamoci voi. Perchè Non CONCRETIZZERETE mai con il SISTEMA USA e GETTA voluto e concertato dalla CASTA IndustrialPoliticoSindacale 40 anni di CONTRIBUTTI e il vostro FUTURO sarà solo una misera speranza aspettando le promesse VANE.

Onesti Cittadini e Sane forze politiche, UNA è la strada da percorrere per fermare questo BARBARO SISTEMA. Bisogna essere UNITI e COESI tutte Le FORZE politiche SANE perchè ci sono, sono VIVE e sono ROBUSTE. Le persone Integerrime COLONNE di ALTO prestigio MORALE anche queste esistono. UNIAMOCI Perchè ADESSO è il momento ideale per MUOVERSI tutti UNITI e COESI non lo dobbiamo SPRECARE. Pure io continuo a camminare incatenato per le strade.

http://bp2.blogger.com/_vNG2VWrzA5Y/RypgiSOt3mI/AAAAAAAAAIM/Sp7-0hZ5zWk/s1600-h/Mario+FLore+3.jpg

PREPARIAMOCI a toglierci le catene che ci rendono SCHIAVI e prepariamo il CAMMINO per costruire il NUOVO TEMPIO dei VALORI PERilBENEdiTUTTI per creare quel MONDO D’AMORE LIBERO e di PACE. IL destino dell'ITALIA è nelle nostre mani SLEGHIAMOLA dai NODI del BARBARO SISTEMA facendo LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e senza NODI e LIBERIAMOCI da queste CATENE.

Mario Flore 04.11.07 08:49| 
 |
Rispondi al commento

SCARDINATA LA LOGGIA P2
ORA NE ESISTE UN'ALTRA:
LA M3:
MAFIA,MASSONERIA,MALAPOLITICA.
QUESTE TRE REALTA'(NON FANTASMI) SPESSO SI LEGANO, E CREANO (LORO SI !!!) L'ANTIPOLITICA, L'ILLEGALITA',ED IL POTERE OCCULTO.

Marco Cacioli () Commentatore certificato 04.11.07 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Nel nostro paese di abnorme abbiamo solo il numero di tipi di polizie. L’ex ufficiale dei carabinieri fa bene a lamentarsi circa la regressione che la norma impone agli organici delle forze dell’ordine e alla riduzione delle strutture e mezzi per operare al meglio, ma lo stesso non fa, come non farebbero mai nessun incaricato alla sicurezza per ovvi motivi di convenienza, il caso della ridondanza degli incarichi, soprattutto in ambito quadri direttivi e dirigenziali e, non di meno, per quanto attiene il coordinamento delle attività sul teatro operativo.
Allora, invece di barcamenarsi nei soliti piagnistei, ai politici, che già di loro sono statici ed inconcludenti, vanno fatte proposte in tal senso, ossia di uniformare tutte le polizie esistenti con le forze armate del nostro paese in una unica forza, denominabile forze di sicurezza, tali da poter risparmiare risorse economiche attraverso la drastica riduzione dei quadri dirigenti, l’ottimizzazione delle risorse umane mediante l’arruolamento di personale nei quadri operativi da spalmare su tutto i territorio e, strategicamente determinante, il coordinamento affidato a pochi e capaci ufficiali. Altro risparmio sostanziale si realizzerebbe attraverso lo snellimento delle strutture di comando e controllo, oggi esistenti in ogni polizia, sia a livello centrale, intermedio e periferico. In un primo momento e fino al regime funzionale ottimale, le forze (gli uomini in primis) potrebbero essere destinate alla cosiddetta “intelligence”, preminente in uno Stato come il nostro dove la delinquenza è organizzata e ben nascosta nella società.

Antonio Scherillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 08:19| 
 |
Rispondi al commento

....... ecco cosa ci voleva....... i decreti veloci di espulsione dei delinquenti.....

VOGLIO, ESIGO, PRETENDO...... UN DECRETO VELOCE PER ESPELLERE I 24....... DICONSI 24!! CONDANNATI IN PARLAMENTO.........

come ha detto qualcuno oggi sul blog..... IL PESCE PUZZA DALLA TESTA........

FUORI I CONDANNATI DAL PARLAMENTO.....
DIMISSIONI IMMEDIATE PER GLI INQUISITI.... VEDI MASTELLA E D'ALEMA.........

federico ferme 04.11.07 08:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma:

http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo

Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo

P.s. : Chiedo allo staff di Beppe Grillo se per cortesia può realizzare un banner di collegamento con la petizione

DOMENICO D'ORAZIO Commentatore certificato 04.11.07 06:50| 
 |
Rispondi al commento

E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma:

http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo

Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo

P.s. : Chiedo allo staff di Beppe Grillo se per cortesia può realizzare un banner di collegamento con la petizione

DOMENICO D'ORAZIO Commentatore certificato 04.11.07 06:49| 
 |
Rispondi al commento

E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma:

http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo

Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo

P.s. : Chiedo allo staff di Beppe Grillo se per cortesia può realizzare un banner di collegamento con la petizione

DOMENICO D'ORAZIO Commentatore certificato 04.11.07 06:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono un cittadino romeno, ho 35 anni e la nascita del secondo figlio mi impone di portare a casa il necessario per sfamare la famiglia.
Ciaucescu un dittatore, si ma almeno si mangiava, ora in Romania i prezzi salgono e dopo essere entrati in Europa il costo della vita è salito ulteriormente e lavoro non c'è.
Mi chiamo Stefan e parlo italiano, non vengo in italia per fare il turista, ogni 3 mesi il mio viaggio della speranza si ferma a Roma.
Vivo in una baracca e il giorno faccio un lavoro saltuario, nella mia terra per la siccità quel poco di agricoltura è andato in fumo, il grande caldo dell'estate ha bruciato tutto, come i soldi per acquistare le sementi.
Non ho mai rubato ne ucciso ne capisco chi lo fa e perche lo fa, non ho tempo per pensare ne per stare vicino ai miei due figli, a mia moglie, ai miei cari, devo lavorare e sono pronto a sopportare la fatica dei lavori piu umili, pulisco porcilaie gallinai, poto alberi e vango la terra, ma se serve faccio il manovale, il muratore e qualsiasi lavoro duro e onesto.
Questo è possibile perche in Italia a Roma i ragazzi non lo fanno e l'età media degli abitanti è avanzata e in periferia certi lavori sono offerti da privati, pensionati, cittadini che non hanno redditi alti e molti di loro hanno speso una vita per la prima casa dove abitano e ora cade a pezzi.
Il mio sogno è avere una casa e spero che quando sarò vecchio altri possano fare questo per me.
L'otto Dicembre ritorno a Casa, farò una grande festa per il giorno del Battesimo di mio figlio, vivo per loro, lavoro per la mia famiglia e lontano da casa vivo dentro una baracca e quando fa freddo penso che la mia vita ha un motivo, i miei figli non dovranno subire il mio male.
Non sono un Rom, sono Romeno e ho famiglia ma vivo la mia disgrazia con dignità e ogni mattina mi alzo per vincere la povertà.
Il mio amico Italiano mi dice che 40 anni fà anche qui da voi la mattina al bar dopo il caffe alle 7 si aspettava il lavoro a giornata e in nero e sottopaga.

grillo romano 04.11.07 04:45| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

IO I MIEI CONNAZIONALI LI ODIO E LI SCHIFO CON L'ANIMA. SE LA PRENDONO COI RUMENI , GLI ZINGARIE TUTTI I DISPERATI DELLA TERRA CHE SONO SCAPPATI QUI PER FARSI SOLDI E SOPRAVVIVERE. FANNO BENE A SGOZZARCI COME CANI E VIOLENTARE LE VOSTRE FIGLIE DI 5 ANNI ! PERCHE' VOI SIETE CODARDI , VILI , VIGLIACCHI , SCHIFOSI.

SONO ALMENO 60 ANNI - PER NON DIRE 150 DALL'UNITA' D'ITALIA - CHE QUESTO PAESE E' MANDATO AL BARATRO DA UNA CASTA DIRIGENTE LAIDA , ANALFABETA, SPREGEVOLISSIMA , INCOLTA, BRUTA E BESTIALE. SONO MILIONI E MILIONI CHE SI COOPTANO TRA LORO , UN OLIGARCHIA IMMENSA , DI ESTENSIONE DEMOCRATICA CHE HANNO DEL TUTTO PARALIZZATO IL PAESE E CAUSATO UN INVOLUZIONE ANTROPOLOGICA ALLUCINANTE DELLA MENTE DEGLI ITALIANI . SI PUO' SICURAMENTE DIRE CHE SONO I PIU' INCIVILI E BRUTI DELL OCCIDNETE. E VOI CHE FATE? INVECE DI IMPICCARE A PIAZZALE LORETO TUTTI I PARLAMENTARI , I SENATORI , BOICOTTARE LO STATO , DISTRUGGERE IL PARLAMENTO, SPUTARE IN FACCIA A QUEI VILISSIMI MAGNASTIPENDI DEGLI UOMINI DELLE FORZE DELL'ORDINE CHE NON SI RIBELLANO AI LORO CAPI E FANNO UNA VITA DI MERDA , VOI SPRANGATE I RUMENI E VOLETE BRUCIARE GLI ACCAMAPAMENTI ?!

VI PERSEGUTIANO CON LEGGI MALVAGE E ABERRANTI PER LA LOGICA, VI SOPPRIMONO CON EL TASSE, VI HANNO COSRTETTI IN 60 ANNI DI REGIME DC-PCI-PSI-PSDI-PD-FI-MSI-PLI-PRI-RADICALI-MARGHERITA- E TUTTO IL SANGUE DI CHI VI E' STRAMUOTO A TRASFORMARVI IN UNA BOLGIA DI DELINQUENTI , PERACOTTARI , EVASORI, INFIMI TRUFFATORI, VANDALI DEL PAESAGGGIO PIU' BELLO D'EUROPA CON LE VOSTRE CROSTE-CASETTA ABUSIVE E I CAPANNONI , BESTIE MAFIOSE E CAMORRIWSTI , PER COSA? PER NON AVER IL CORAGGIO DI ROVESCIARLI E APPENDERLI TUTTI .

ANCORA DI INGANNATE CON LE STRONZATE DELLA DEMOCRAZIA . QUI LA DEMOCRAZIA NON CI E' AMI STATA.PERCHE' VOI ITALIANI NON SIETE DEMOCRATICI . LA DEMOCRAZIA E' ANGLOSASSONE E NORDEUROPEA.GLI ITALIANI HANNO UN SOLO MODO DI VIVERE : LA MAFIA. CHE E' UNO STATO D'ANIMO.

RUMENI, POLACCHI, NIGERIANI , DISTURGGETECI !

francesco spinosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 04:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma:

http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo

Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla

giorgio m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 03:45|