Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Ida e Kristal


madre_e_figlia.jpg

Mi scrive una mamma. Si chiama Ida, ha una bimba malata di nome Kristal. Chiede aiuto.
Finora nessuno ha risposto. Lo Stato è assente, la violenza sulle donne è anche questo.
La contestazione di 150.000 donne alle ministre è forse l'inizio di un cambiamento.
Forza ragazze, donne, nonne, zie.
Voi potete cambiare l'Italia.

"Caro Beppe,
mi chiamo Ida, ho 36 anni. Scrivo questa lettera per chiedere una cosa molto semplice: attenzione da parte dello Stato in cui vivo e del Governo che voto. Attenzione in nome delle leggi che rispetto e delle tasse che pago. Con questa lettera non voglio commuovere qualcuno, perchè non ho bisogno di compassione. Voglio una risposta a dei "perché". Per quanto banale possa apparire, io sono nata in una famiglia umile, ma di sani principi. Mia madre operaia, mio padre decoratore. Ma non mi hanno mai fatto mancare nulla, né a me, né ai miei fratelli, educandoci con i valori di rispetto e correttezza. Decisi presto di interrompere gli studi per aiutare il bilancio della mia famiglia, trovando un lavoro. Per anni ho lavorato ed infine mi sono sposata con l'uomo che nel 2000 mi ha donato la luce dei miei occhi, mia figlia Kristal.
Diventando mamma realizzo il mio sogno più grande, credendo di non poter chiedere di più a Dio.Quando Kristal compie 18 mesi io e mio marito la portiamo in ospedale perché ancora non cammina. Non lo sapevo, ma quel giorno mi sarebbe caduto il mondo addosso. Il responso dei medici fu "tumore alla testa in fossa posteriore con conseguenza di idrocefalia", ovvero accumulo anomalo di fluido cerebrospinale nel cervello.
Fu il giorno più terribile della mia vita.Per due anni io e Kristal vivemmo ininterrottamente in ospedale. In quel periodo di tempo la mia piccola ha subito sei interventi. Questi interventi riescono a bloccare momentaneamente la crescita del tumore ed innestano internamente quello che si chiama "shunt", o per meglio dire una valvolva che aiuta lo spurgo - per via intestinale - del liquido che ristagna a causa del tumore.
All'inizio non è stato facile accettare la sentenza, ma col tempo ho imparato. Ho imparato ad alleviare la sofferenza di mia figlia e la mia, ho abbandonato tutto quello che mi circondava. Purtroppo così facendo ho perso il lavoro e ho perso anche mio marito.
Oggi Kristal ha sette anni. Ha subito altri interventi senza esito positivo e pur avendo un dottore che reputo formidabile, lei cammina appoggiandosi con la mano. Non pattina, non corre, non riesce a mantenere l'equilibrio, non va in bagno autonomamente ed ha due maestre di sostegno. Tutto questo non le permette di vivere una vita normale, come quella dei bambini della sua età. Stiamo crescendo da sole, con problemi continui.Lo Stato, il nostro Stato, mi penalizza, perché a 36 anni la società di cui esso è responsabile non mi permette di rientrare - e sottolineo rientrare - nel mondo del lavoro. Oltre al problema della mia età, vengo rifiutata perché sono tutelata dalla legge 104, essendo mia figlia diversamente abile al 100%.
Qualche tempo fa un lavoro l'avevo trovato, come commessa di supermercato.Al momento in cui compilavo i moduli necessari all'assunzione, ho dovuto dichiarare che avevo a carico una bimba inabile e dal quel momento in poi hanno inventato tutta una serie di storie per non assumermi più e alla fine mi hanno lasciato a casa
Con le 450 euro mensili che prende di accompagnamento, lo Stato, il nostro Stato, mi dice che dobbiamo vivere.Io ho fatto di tutto per trovare lavoro, mi sono iscritta a tutte le agenzie interinali, tutti i siti che offrono lavoro, ho bussato a tutte le porte del mio paese, parlando con tutte le istituzioni e ricevendo sempre false promesse.
Guardo il mio angelo, sorrido e le dico che mamma, prima o poi, li realizzerà i suoi desideri. Anche a costo di andare fino a Roma incatenata, perché tra poco non mi resterà altro da fare.
Io chiedo perché tutto questo accade in un Paese evoluto come il nostro. Perché questo Stato che spreca ovunque, mi lascia in queste condizioni. Perché questo grido di dolore diventa un sussurro alle orecchie delle autorità. Perché i deboli, i bambini, vengono abbandonati dal Paese in cui sono nati.
Io chiedo di potere lavorare. Io chiedo semplicemente di potere aiutare mia figlia, di poter farle vivere quei sogni che da troppo tempo sono costretta a negarle.
Mi auguro solo che ci sia qualcuno, da qualche parte, che riesca a sentire questo mio grido disperato, di una mamma che vuole aiutare la propria figlia." Ida e Kristal


Chi vuole offrire un lavoro a Ida lasci i suoi riferimenti in un commento a questo post.

Chi vuole contribuire con una donazione lo può fare con:

Causale: Ida e Kristal
Conto bancario intestato a Beppe Grillo
ABI 05018
CAB 12100
c/c 116276
Swift: CCRTIT2T84A
Iban: IT35B0501812100000000116276
CIN B
BANCA POPOLARE ETICA


Ps: Vorrei sapere da Ida il nome del supermercato che l'ha lasciata a casa. Siamo in molti curiosi di saperlo.

26 Nov 2007, 19:13 | Scrivi | Commenti (2242) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Federico..è cosi che ti chiami?tu conosci la loro storia?hai vissuto con loro o il suo insuperabile marito ti ha promesso qualcosa per scrivere ciò..io so solo che vivo una storia simile anche mia moglie ha preferito lasciarmi e in un momento di debolezza si è appoggiata ad un altro uomo ma non per questo io la condanno!!quando succedono queste cose la responsabilità e sempre di tutti e due e poi Ida non ha screditato il "marito" perchè pur sempre padre di sua figlia...vergognati,se prima avevamo un buon pensiero del marito ora capiamo perchè la signora ha preferito stare sola!!Mi farebbe molto piacere sapere quanto il marito dia alla signora perchè io con 1300 di stipendio do 300 miseri euro a mia moglie per mio figlio ma io ho 400 euro di affitto e so che è poco quello che do ma ad oggi io e mia moglie siamo ottimi amici e lei lavorando riesce a venirmi incontro.Ora Ida se leggerai è con te che voglio parlare..la gente è cattiva e invidiosa probabilmente i soldi che Beppe e noi insieme ti habbiamo donato per farti andare avanti a te e alla tua piccola fanno gola a tuo marito e chi le sta intorno..tu vai avanti per la tua strada ,gente ignorante ce ne a iosa...un consiglio:io non so cosa tuo marito faccia per te e kristal ma se non è abbastanza vai da un avvocato e levagli le mutande cosi impara a non rispettare la madre di sua figlia sempre che sia stata una sua idea scrivere quelle porcherie noi popolo di Grillo siamo tutti con te..e uno a te marito e padre di Kristal:ad una affermazione del genere un altra donna ti avrebbe rovinato l'esistenza,denunciato per diffamazione e violazione alla privacy ma una mamma cosi grande sono certo che è una signora e per amore della figlia sorvola anche alle tue cattiverie(sempre che è farina del tuo sacco)..io ho un amico che per fare cose simili alle tue oggi non vede più la figlia che ha 15 anni ha deciso che suo padre era un perdente!!Buona fortuna caro Federico e sappi che noi non molliamo Ida per niente e nessuno

roberto gallo 29.03.08 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Questa lettera è per dare una risposta a tutte quelle persone che hanno espresso dei pensieri negativi sul marito della sig.ra Ida perchè giustamente la lettera pubblicata ha fatto intendere questo e probabilmente alla sig.ra ha fatto comodo che ciò avvenisse.....peccato che la verità viene sempre a galla e chi ha la coscienza a posto, un giorno, si spera verrà premiato, anche se il più delle volte avviene il contrario (chissa perchè!!)
Io voglio rispondere a tutti voi perchè conosco la verità e per quanto mi dispiaccia per la bambina, posso dirvi che il padre non solo gli da regolarmente(da sempre) il mantenimento, ma si occupa di lei cercando di non fargli mancare nulla a partire dal suo affetto..infatti ogni giorno è presente nella vita della piccola Kristal e cerca di crescerla al meglio nonostante non abitino sotto lo stesso tetto...
ma voglio dirvi un'altra cosa...non è stato il marito a lasciare la signora, ma bensì lei nel momento in cui è stato riscontrato il problema alla bambina, ha trovato il conforto nelle braccia di un'altra persona...
Un pensiero al papà di Kristal: continua ad essere come sei, un uomo ed un papà esemplare che ogni figlia vorrebbe avere.....
CIAO"

FEDERICO CANDELORO 13.03.08 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ben volentieri ho contribuito, nel mio piccolo, con un bonifico di € 50,00 a favore di Ida & Kristal, gradirei però che tu mi confermassi che il mio misero contributo, come tutti gli altri, è stato ricevuto da Ida. Già in passato ho inviato un contributo rimasto nel silenzio: non è una bella sensazione. Spero di essermi spiegato, grazie per l'attenzione, abbracci. Paolo

PAOLO SALVATICI 11.01.08 12:44| 
 |
Rispondi al commento

mi chiamo Gianluca Ghisellini. sono di Desio (mi), lavoro per l'INA Assicurazioni di Sesto San Giovanni.
La mia agenzia è sempre alla ricerca di personale da inserire nel campo della consulenza previdenziale. Siamo liberi professionisti (quindi orari molto flessibili), con un buon fisso mensile e margini di guadagno molto molto elevati. se volete contattarmi, scrivetemi pure
alla mia mail: gianlukinodj@hotmail.it

Sarò felice di aiutare questa signora.
Grazie Beppe! Sei l'ultimo faro dell'ITALIA

Gianluca Ghisellini (gianlukinodj) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.01.08 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Cara IDA ti ho scrtto all'indirizzo aquiloneblu. Attendo tue notizi se non hai ancora risolto nulla.
Saluti
Sergio

Sergio C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.12.07 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

mi chiamo Luca ho un bambino bellissimo di due anni ed una moglie splendida.
Ogni volta che vedo un bimbo in difficoltà o sofferente mi si stringe il cuore e vorrei fare qualcosa per lui.
Ho fatto un versamento per Ida e Kristal e spero veramente che ce la possano fare.
Come spero ce la possa fare anche Emanuele.
Ti allego una mail che ha spedito un responsabile dell'Avis di Cologno Monzese nella quale chiede un aiuto per questo bambino di sette anni che dopo una semplice operazione di appendicite ha iniziato il suo calvario.
Spero che tramite il tuo blog molte persone possano contribuire a restituirgli una vita normale.

Il sito principale è questo:

www.salviamoemanuele.blogspot.com

La mail è questa qua sotto, grazie per l'attenzione.

"Ieri mattina Donatori e Volontari si sono scambiati gli auguri in Sede. E’ stata una bella festa con le premiazioni e la S.MESSA. Ma il pensiero più toccante della mattinata è andato ad Emanuele, il bimbo di sette anni che sta lottando insieme alla sua famiglia per ritornare a giocare con i suoi coetanei.
Durante l’invito del nostro Presidente Luca, l’attenzione ed il silenzio in sala sono stati significativi. Luca ha ribadito che tutte le manifestazioni del prossimo anno saranno anche per TROVARE I FONDI necessari ad Emanuele e la sua famiglia per andare in America per sottoporsi alla terapia della speranza..
Sabato prossimo 22 dicembre i nostri ragazzi dell’UNDER 18 si trasformeranno in BABBI NATALI ed ELFI e gireranno per il centro cittadino per sensibilizzare la gente in questo progetto.
Vi invitiamo a collegarVi con il sito www.salviamoemanuele.blogspot.com per capire cosa è successo e conoscere da vicino Emanuele. C’è un comitato che sta lavorando per questo progetto a cui l’AVIS darà il suo supporto.
Vi ricordo che il vostro CONTRIBUTO potrà essere versato solo sul conto corrente che trovate nel sito."

Luca Gullifa 19.12.07 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a beppe e a tutto il blog. Scusa parla pure anche a nome mio : vorrei sapere anche io il nome ed indirizzo del supermercato.
Eventualmente me lo telefoni cosi fai prima ...?! il mio n. è 328-2119856 ...intanto vedo di inviare qualche euro. Ciao a tutti.

Carlo Zanetti 16.12.07 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Mi sono appena iscritto al blog di Beppe e gli ho anche mandato una lettera per chiedergli di farmi da portavoce, presso le istituzioni, che nonostante le mie email, non mi hanno degnato nemmeno di una risposta. Ida, anche io ho una figlia con un ritardo psicomotorio e mia moglie sta dedicando la sua intera esistenza a lei, nonostante abbiamo altri 2 figli grandi con tante esigenze... anche noi percepiamo 450 euro al mese... come te... meno male che Maria ( mia figlia ) non prende tante medicine... senno' non sarebbero bastati i soldi nemmeno per esse!!!
Mia moglie non e' libera di lavorare e io invece si, ma non posso... ma e' una lunga storia che ho spiegato a Beppe nella mia lettera e qui' in questa sede non vorrei parlare di questo: vorrei invece continuare a parlare delle situazioni in cui si trovano famiglie come la mia e quella di Ida. I comuni e altre istituzioni, non hanno soldi, Il governo se ne frega e le persone non possono mai conoscere i drammi che si vivono ogni giorno in famiglie con disabili! Carissima Ida, io credo che tu , mia moglie e le altre mamme che badando ai loro figli disabili, non possono lavorare in modo continuativo, dovrebbero ricevere almeno 1200 euro al mese per loro e in aggiunta, anche le 450 euro che il governo da' attualmente ai soggetti disabili al 100% !
Coraggio Ida! Facciamoci coraggio a vicenda sperando che questa forza di persone che sono stanche di continuare in questo stato, formino un gruppo compatto e ottengano maggiore considerazione da chi dovrebbe tutelarli!
Nella mia famiglia passeremo il natale senza regali, ma con i pochi soldi che abbiamo, compreremo lo stesso qualche zampone e lo mangeremo anche noi la notte del 24, insieme alle lenticchie... ci saranno persone che guadagnando ( rubando ) decine di migliaia di euro al mese facendo il mestiere di politici, mangeranno roba piu' raffinata e andranno pure in vacanza, ma a noi che ce ne importa... Buon Natale a te e alla tua famiglia Ida! Giuseppe e Rosetta

giuseppe g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.12.07 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono una mamma anch'io e se fossi nei panni di Ida tenterei di tutto (come lei sta facendo nei limiti delle sue risorse). Leggendo la sua lettera ho pensato alla "guaritrice" Rita Cutolo...perchè non segnalarla a Ida, perchè non tentare anche con lei? Il sito è http://www.ritacutolo.it/rita-cutolo.html
I miracoli succedono,e la Cutolo ha aiutato tantissime persone...non si può pretendere di spiegare tutto scientificamente.
Lucia

Lucia Miotti 14.12.07 10:23| 
 |
Rispondi al commento

domus@domusdeluna.it

ugo bressanello 14.12.07 09:31| 
 |
Rispondi al commento

@ hj mk

sei solo un piccolo pezzo di merda, tu che probabilmente sprofondato in un bel divano e senza problemi finanziari, non trovi nel tuo grande egoismo neppure 10 euro da donare.
E siamo sotto Natale. Evviva l'Italia cattolica!!!!!

luigi romano 12.12.07 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Ecco dove sono dirottate le risorse, comprese quelle che servirebbero alla Mamma di Kristal.

"Ventitrè miliardi e rotti per le spese militari. Un aumento dell'11,1 percento rispetto alla precedente Finanziaria....."

stefano rollero Commentatore in marcia al V2day 12.12.07 10:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sentito l'appello di Ida ho fatto anch'io la mia piccola donazione. Ida dice che non ha bisogno di soldi ma di un lavoro... Allora io spero che i soldi che gli arrivano dal blog possano permetterle di aprire un'attività in proprio, alla faccia dei supermercatini e degli inutili politichini di questo paesino mediocre chiamato Italia.
In bocca al lupo!

Fabio Amoretti 11.12.07 20:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ho appena lasciato una piccola donazione perchè non posso aiutarli in altro modo sono anche io un impiegato ed inoltre nella situazione in cui ci troviamo aspettarsi aiuti da parte delle istituzioni mi sembra una chimera. tutti siamo genitori e per i figli si farebbe qualsiasi cosa e ciò che è successo a loro, domani potrebbe succedere a noi.

alessandro spinucci 11.12.07 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena effettuato una donazione a favore di Ida e Kristal, con tutto il cuore sono con loro, e spero vivamente che riescano entrambe a risolvere i problemi che le affliggono. Desidero esprimere loro tutto il mio affetto, e dire loro che quest'anno rinuncio a fare i regali di Natale per dare loro l'equivalente in denaro.
Un caldo abbraccio ad entrambe, e grazie a Beppe che ci fa sapere queste notizie.

gianmarco simoncelli 11.12.07 16:09| 
 |
Rispondi al commento

ida, dove abiti?mi piacerebbe poterti aiutare, Maria

maria papale 10.12.07 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida, io sono Romeo, un operaio di una grande azienda metalmeccanica abruzzese(Sevel di Atessa), che colpito dalla tua lettera ha sentito il dovere di divulgarla all'interno dell'officina nella quale presta lavoro.Con l'aiuto del mio collega Fabio ho promosso una raccolta di denaro come atto solidale nei confronti di una lavoratrice in difficoltà e ti assicuro che in tanti hanno voluto partecipare perchè toccati dalla tua situazione. Avremmo voluto offrirti un lavoro ma non potendo farlo ci auguriamo che il nostro piccolo contributo possa esserti di aiuto.
Ho effettuato il versamento venerdì consapevole che non risolverà i tuoi problemi, ma sono certo che servirà a farti comprendere che in tanti siamo con te e Kristal. Parlando anche a nome dei miei colleghi spero che il futuro ti regali la guarigione della tua piccola e un lavoro che ti consenta di vivere serenamente insieme a lei.
Ti auguriamo un Natale sereno e ti invitiamo a NON MOLLARE.
Ciao

Romeo P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.07 22:19| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO VIENE PUBBLICATO L'ELENCO DELLE DONAZIONI? CHI COME ME HA DATO UN PICCOLO CONTRIBUTO CREDO ABBIA PIACERE DI SAPERE, ANCHE SE UN LAVORO LO HA TROVATO.IL FATTO NON DEVE ESAURIRSI AL TERMINE DELL'ONDA EMOTIVA ALTRIMENTI FACCIAMO COME I TG.AGGIORNATECI
GRAZIE

orsi or 06.12.07 11:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOI CITTADINI SIAMO INDIGNATI . . .
I politici sono sordi al sussulto del popolo?
E noi siamo stanchi della loro vigliaccheria.
SIAMO 1 MILIONE 233 MILA CITTADINI INDIGNATI
CHE IN UN MODO O NELL'ALTRO SEGUONO IL BLOG
DI BEPPE GRILLO E NE CONDIVIDONO I PRINCIPI.
Qualche infiltrato c'è sempre, ma scorrendo
bene le pagine del Blog si possono apprezzare
poeti e scrittori per nulla volgari, talvolta
pure sopraffini, che esprimono il vero senso
del BLOG DI BEPPE GRILLO: LA COSA PUBBLICA
DEVE ESSERE DI TUTTI, NON SOLO DEI POLITICI!
Altro che Antipolitica: questa è "Politica Reale"


Severino Verardi 02.12.07 17:16

Severino Verardi Commentatore certificato 05.12.07 11:01| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida, posso farti una domanda: tu ci credi in Dio?
Io spero fortemente di si perché l'augurio più grande che io possa fare a te e Kristal è che possiate trovare la Fede nel Signore e che Lui vi riscaldi con il Suo calore e la Sua misericordia affinché l'indifferenza ed il cinismo del mondo non possa più scalfirvi.
Spero che scrivere a questo blog ti abbia fatto bene, credo che il tuo cuore si sia potuto scaldare del calore che tante persone ti hanno dimostrato e ti abbiano ridato un po' di forza e di speranza nel genere umano... fa schifo questo nostro governo, questa politica, questa società, ma chi di noi si può ritenere totalmente irresponsabile per quanto sta accadendo?!
Credo che solo persone come Kristal non hanno colpe, loro sono angeli e non appartengono a questo mondo!
Io il mio contributo per piccolo che sia te lo dono e non come gesto caritatevole, ma perchè siamo fratelli Ida e due fratelli si tendono la mano a vicenda.
Ed un'altra cosa posso fare per te Ida: impegnarmi moralmente con te affinchè profonda il mio impegno in uno stato migliore, dove ci siano persone ed Istituzioni che sappiano stare vicino a coloro i quali hanno questo tipo di problemi, affinché non siano più costretti a gridare per farsi ascoltare e realizzare i sogni dei propri figli.
Pregherò solo per te Ida, perchè per Kristal, credimi, non ce n'è bisogno.
Michele

Michele Salvato 04.12.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Desolante miseria.. grassa ignoranza.. intollerabile prosopopea.. amoralità elevata a sistema.. un deserto dei tartari.. chiunque lo faccia, stavolta é Beppe Grillo ma poteva ben esserlo una Onlus o magari chissà.. qualche istituzione, chi si prodiga e adopera per alleviare le sofferenze del prossimo e fargli sentire un pò di affetto e carità cristiana viene sospettato dei piu' turpi disegni.. non penso che Grillo avesse bisogno con le opportunità che gli ha consegnato la vita in ossequio al suo enorme talento di impegnarsi tanto nel sociale se non ci credeva veramente.. qualcuno ha bisogno di aiuto aderisca chi sente che é giusto farlo.. domani potrebbe toccare proprio a te o a qualcuno dei tuoi cari.. non so se tutti hanno avuto modo di vedere lo spettacolo di Benigni l'altra sera in particolare quando parla del disegno di Dio per un amore universale che superi tutte le barriere e ci renda finalmente liberi da gioghi di cui talvolta nemmeno sospettiamo l'esistenza.. il mondo attuale é svilito da mille ipocrisie e bassezze se non prestiamo davvero attenzione ai valori saremo come quei naufraghi sbattuti alla deriva senza mai toccar terra.. prima o poi si affonda.. l'Umanità é anzitutto agire di cuore, di slancio come fanno i bimbi senza preclusioni di alcun genere.. Albert Einstein stava sbarcando dalla nave che lo aveva condotto in America con la sua famiglia il commissario per l'immigrazione gli domandò " Tu! a che razza appartieni?" egli trasse un profondo sospirò lo scrutò profondamente e gli rispose soltanto "UMANA". Have a nice day everybody

Riccardo Giuseppe Di Martiis 04.12.07 14:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cara Ida spero tu possa trovare il lavoro che ti spetta di diritto anche sancito dalla nostra costituzione.
La verità è che il lavoro in Italia non c'è. Tutto quello che siamo riusciti a fare è far scappare i nostri impreditori verso nuovi siti di investimento, tutto questo mentre i nostri POLITICI parlano di chissà che cosa. Anzichè rendere competitivo il sistema Italia. In questo si trova la causa di queste condizioni/descriminazioni da caporalato che vengono fatte a noi che con quel misero stipendio riusciamo a vivere.
Troppi sono i ricatti che chi può assumere può fare difronte alla massa di disoccupati.
Detto questo, magra consolazione, eviterei di comprare al supermercato che ti voleva assumere solo sapessi di chi stiamo parlando.

Paolo Giorgi 04.12.07 12:23| 
 |
Rispondi al commento

chi volesse mettersi in contatto con la signora Ida puo' rivolgersi a info@aquiloneblu.org

mariangela berretti
http://www.aquiloneblu.org

mariangela berretti 03.12.07 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Esclusi eccellenti nei tagli ai costi della politica
La Finanziaria 2008 aumenta le risorse stanziate per Palazzo Chigi

Un dossier dell'ufficio studi della Camera preparato per la commissione Affari costituzionali guidata da Luciano Violante, fa luce sugli aumenti delle spese della Presidenza del Consiglio, denunciando un incremento di 114 milioni di euro, rispetto alle previsioni assestate per il 2007.

Nel documento di Palazzo Chigi, riportato dal quotidiano economico Italia Oggi si legge infatti: «Le previsioni relative al funzionamento della Presidenza del Consiglio dei ministri sono oggetto del programma 21.3 del bilancio dello Stato e ammontano nel testo iniziale del disegno di legge di bilancio a 687.30 milioni di euro, con un incremento di 31.86 milioni di euro rispetto alle previsioni assestate per il 2007.
A seguito dell'approvazione da parte del Senato della seconda nota di variazioni, le previsioni per il 2008 riferite al programma in esame hanno subito un ulteriore incremento di 141 milioni di euro e ora ammontano quindi a 828.30 milioni di euro».

Sommando gli "incrementi" delle risorse stanziate per la Presidenza del Consiglio per il 2008 si raggiungono i 172.8 milioni di euro, corrispondenti a un aumento che supera il 26 per cento. Una cifra che non manca di stupire, alla luce del fatto che le dimensioni della struttura sono rimaste immutate.

La manovra che prevede le importanti misure per la riduzione dei costi politici e amministrativi, vanterebbe dunque degli esclusi eccellenti proprio nel cuore del Palazzo?
I conti non smentiscono l'ipotesi: nel bilancio di previsione del 2007 per la spesa di organi costituzionali e a rilevanza costituzionale e per la presidenza del Consiglio dei ministri era stata prevista una spesa che superava di poco i 3 miliardi di euro, mentre per la stessa voce la Finanziaria 2008 prevede una spesa pari 3 miliardi e 233 milioni, ai quali sono stati aggiunti con gli ultimi emendamenti ulteriori 101 milioni

giusi di palermo 03.12.07 17:19| 
 |
Rispondi al commento

chi volesse mettersi in contatto con la signora Ida puo' rivolgersi a info@aquiloneblu.org

mariangela berretti
http://www.aquiloneblu.org

mariangela berretti 03.12.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe fagli vedere chi 6 a quelle papere dei politici,comuncque ai ragione tutte stronzate quelle che dicono alla televisione,io nn ho mai visto una televisione che butta merda,infatti io gliela sto ributtando tutta dal mio computer,io ho visto il tuo dvd che ai girato a Roma nel 2005 e mi ha fatto molto ridere la cazzata di veronesi "la polenta e il pesto sn cancerogeni"mamma mia ma sn veramente delle papere.ciao beppe p.s 6 il più bello mattia

mattia baffoni 03.12.07 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Provo ancora una volta se funziona il commento autenticato

Francesco B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.12.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma la mia banca dice che non può effettuare il bonifico se non le dico in che città è la Banca Popolare Etica!
Probabilmente ho beccato un impiegato imbranato, credo che dovrebbero essere sufficienti l'ABI e il CAB, comunque, visto che ho a che fare con lui necessito di quest'informazine.
Grazie.

Andrea Cravera 03.12.07 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono parole per descrivere lo squallore della nostra situazione.....

sarei molto felice di pagare le tasse se queste andassero a persone come lei, signora ida,
che con coraggio e pazienza tenta di dare una vita migliore a sua figlia, che più degli altri ne ha bisogno.

Invece devo essere un buon cittadino, pagando lo stipendio esorbitante dei politici, con relativa pensione.

Di fronte a questo non so veramente cosa dire per descrivere la mia indigniazione.

Bisogna fare quelcosa!

Filippo Guida 03.12.07 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Provo se funziona il commento autenticato

Francesco B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.12.07 11:49| 
 |
Rispondi al commento

2500 commenti....se arrivano dal 1000 persone che danno 10 euro a testa si arriva a 10000 euro che sono ben 20 mensilita' date dal governo alla mamma di Kristal....

Causale: Ida e Kristal
Conto bancario intestato a Beppe Grillo
ABI 05018
CAB 12100
c/c 116276
Swift: CCRTIT2T84A
Iban: IT35B0501812100000000116276
CIN B
BANCA POPOLARE ETICA

Vincenzo Agnusdei () Commentatore certificato 03.12.07 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con riferimento all'iniziativa "parlamento pulito" propongo di rincarare la dose: come succede in altri paesi del mondo, il fatto di sedere in parlamento è un privilegio ma anche un dovere morale ed istituzionale; propongo che il parlamentare eletto per tutto il periodo di permanenza in parlamento sospenda qualunque attività lavorativa o professionale che svolgeva prima di essere eletto.
purtroppo molti di questi signori indebitamente eletti vedono nella carica ricoperta un investimento professionale, la possibilità di accrescere clientela o clientelismi tutto questo non fà che accrescere una situazione di concorrenza sleale e scorrettezza professionale

massimo m. Commentatore certificato 03.12.07 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Salve.io sono un ragazzo di 15 anni e ho appena traslocato in inghilterra dai miei zii per finire la scuola prima, cioè a 16 anni.In inghilterra nn bocciano e finisci gli esami a 16 anni e poi puoi decidere se continuare a studiare(college)o andare a lavorare.è una età piu giusta.in italia finisci scuola se 6 fortunato a 18/19,è pazzesco k un ragazzo di 19 anni debba ancora andare alle superiori.vorrei k le mi rispondesse a questo commento e dire cosa ne pensa.

Marco Thomas 03.12.07 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Il circolo vizioso... Personalmente provedero a inviare un sostegno. Ma la radice di tutto è le scarse risorse che rimangono da ci governa, Ho visto gli ultimi cinque anni un continuo calo... generalizato. Un esempio chi è imprenditore è onesto viene messo in condizioni difficili, chi lavora fa spesso se dipendente statale cose inutili.. o viene inserito in sistemi complicati e formali, chi ruba è piu garantito dalle attuali leggi di chi lavora e gode di inumerevoli condoni, se si contiuna a seminare gramigna sara difficile manggiare radicchio. Io ho sempre pensato che Lavorare e il giusto rapporto con la soppravivenza.. chi sopravive senza la gioa di cio che fa, senza fare qualcosa di utile... Penso che gli invalidi veri o casi come questi debbano essere aiutati economicamnete dallo stato e le persone vicine dare un sostegno ampio. Ma lo stato è impegnato a sottrare risorse a confondere l'acqua, a non scegliere strade impopolari.. percio spesso mantengono caste intere e variegate, è poi c'è una persona cosi speciale che vede la luce .. dove gli altri vedono il buio... la mamma. Ho perso mia madre da non molto, penso che sia molto fortunata ad avere una madre cosi.
Coraggio è solo una parola, ma il corraggio l'hai dimostrato -Ti sono vicino-- mi scuso di errori vari ho scritto in velocita

Masko S. Commentatore certificato 02.12.07 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono mamma di 2 bimbi e le storie come la vostra, care Ida e Kristal, mi fanno arrabbiare sempre più, contro lo stato e contro chi, ormai votato, non si muove per una giusta causa, ma solamente se ha un ritorno economico!
Loro non sanno cosa significa avere un figlio diversamente abile....

Michela Pellizzari 02.12.07 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissime Ida E Kristal,
invio questa mia perché sarei molto contento di potervi aiutare. Volevo iautare Ida a trovare un lavoro. Mi servirebbe sapere da dove scrive.
Con tutto il cuore e l'affetto possibile da genitore e genitore: Spero di poterVi aiutare.
Un'Abbraccio.

Antonio Lattarulo 02.12.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe uso darti del tu perche sei uno di noi ;) !!!

Volevo portare a tua conoscenza uno scempio che si protrae a Roma, sui semplici cittadini romani ormai da anni.... tutti sappiamo la storia "leggenda " dicono i piu maliziosi, dei parcheggi comunali dati in concessione alla sta per molti anni.....e di chi era la sta ? BOH !! Rutelli ? Palombelli ? De Filippi.....chi lo sa veramente? Poi abbiamo iniziato a convivere con le domeniche a piedi......E a Roma milioni di persone hanno passeggiato tranquille mentre altri milioni non hanno potuto lavorare, ora i divieti al transito privato nelle ZTL !!!! ma Sappiamo veramente cosa sono le ZTL di Roma ? Un modo per privilegiare le Caste dei potenti che comprando le case nei centri piu belli della mia citta a due lire e non due euro !!!! ora vorrebbero trasformarle nei loro centri turistici per pochi eletti tagliando fuori il resto della cittadinanza romana.... il centro , san lorenzo, testaccio e trastevere.....e tutto questo come è stato attuato ?????
Senza la realizzazione di parcheggi, senza nuove infrastrutture pubbliche (metro, e tram) E sopra ogni cosa senza dare la possibilità di fruire dei mezzi pubblici che di notte sono centro e ritrovo di dormitori viaggianti!!!! Abbiamo fondato un comitato di lavoratori ed esercenti del problema si sono occupati le grandi testate giornalistiche italiane corriere, republica e messaggero.....ti invito a visitare il nostro sito internet e magari perche no un mini incontro volante anche telefonicoper meglio esprimerti i disagi che roma e i romani vivono.....A Roma si vive nelle baracche e sinceramente i soldi nostri vorremmo fossero spesi non per far dormire pochi eletti ma creare servizi migliori per tutti grazie dell'attenzione

andrea miele 02.12.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento

NOI CITTADINI SIAMO INDIGNATI . . .


I politici sono sordi al sussulto del popolo?
E noi siamo stanchi della loro vigliaccheria.
SIAMO 1 MILIONE 233 MILA CITTADINI INDIGNATI
CHE IN UN MODO O NELL'ALTRO SEGUONO IL BLOG
DI BEPPE GRILLO E NE CONDIVIDONO I PRINCIPI.
Qualche infiltrato c'è sempre, ma scorrendo
bene le pagine del Blog si possono apprezzare
poeti e scrittori per nulla volgari, talvolta
pure sopraffini, che esprimono il vero senso
del BLOG DI BEPPE GRILLO: LA COSA PUBBLICA DEVE
ESSERE DI TUTTI, NON SOLO DEI POLITICI!
Altro che Antipolitica: questa è "Politica Reale"

Severino Verardi Commentatore certificato 02.12.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO IMPORTANTE
INFORMAZIONE AI CONSUMATORI
Ho appena accompagnato un familiare all'aereoporto Falcone -Borsellino di Palermo a parte che per postaggiare la macchina occorre sborsare due euro per una ora di sosta -prima estorsione-VOLANDO CON WIND-JET con i prezzi low-coast per andare da palermo a roma si spendono a/r 105 euro senonchè -e qui viene il bello-non si possono superare i 15kg di bagaglio -prima erano 20 dopo 18 ora 15;il tutto deciso dalla compagnia unilateralmente,si paga il supplemento di 8 (OTTO|||) euro al kg in più ed al contempo bisogna pagare una tassa di 10 euro (DIECI!!!) per diritti all'aereostazione.Accidenti,una vera e propria estorsione a cui quasi tutti i passeggeri si sono sottoposti lamentandosi col personale addetto,che si dichiarava incolpevole,essendo semplici esecutori.Alla faccia del low-coast,sembra più una low-incul.
PERTANTO,NON VOLATE WIND_JET SONO DEGLI ESTORTORI,RIINA E SOCI AL LORO CONFRONTO,RISCHIANO DI DIVENTARE DEI GALANTUOMINI. Fate girare tale informazione.

leonardo di stefano 02.12.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Vi sono vicino.
In questi giorni faccio in modo di contribuire anch'io con l'energia manifesta in denaro.
Qual'è la catena di questo Supermercato (con la S maiuscola)?
Chi ha detto che una Manifestazione di DIGNITA', qual'è un' azione di gente comune in risposta alle zampate arroganti del commercio, non possa celare nella sua NATURA un' ESSENZA di VERITA' che HA tutto il DIRITTO di MANIFESTARSI. Tanto quanto l'ignoranza!
Perciò sarebbe BELLO sapere qual'è la catena di quel Supermercato (con la S maiuscola)

marco vecchi 02.12.07 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Salve a voi tutti. Mi chiamo Fabiola ed ho 41 anni anni, sono invalida civile dal 1989, causa un brutto incidente e molteplici fratture, femore, tibia perone, bacino, frattura cranica ed embolia celebrale, ho ottenuto un invalida pari al 46%.
Altri con molto meno hanno ottenuto punteggi più alti. io avevo le guance bianche e rosse come la mela:((.Nel 2002 ho messo una protesi all'anca, causa errore medico nell'ultimo intervento mi hanno rotto il collo del femore, ci ho camminato sopra e, calcolando la, allora, mia giovane età mi sono mangiata l'anca in 10 anni, tutto caduto in prescrizione, documentazione bruciata!!!!
Presento ricorso, vengo minacciata di vedermi togliere anche il punteggio che ho, sempre e comunque x colpa delle mie guance bianche e rosse :((. Ci sono persone che godo di agevolazioni, anche non avendone diritto, a che ne ha viene tolto. Pretendere non si può, è vero, ma se c'è una legge a cui tanti e tanti si sono appoggiati, perchè chi ne ha diritto non ne può usufruire??
Chiedo aiuto a voi, non per soldi, ma per un lavoro. Grazie Fabiola

fabiola ceccarini 02.12.07 13:40| 
 |
Rispondi al commento

appena mi arriva lo stipendio, cerchero con un piccolo contrubuto di versare qualcosa,non molto però, visto che sono separato, e passo a mia moglie 400 € di alimenti. Penso però, che queste storie dimostrino come un paese come il nostro, sia latitante hai bisogni del paese,e di come tutto questo sia una sconfitta per una società civile o presunta tale......Non scoraggiarti, tanto un posto in paradiso tu e tua figlia lo avete già, anche perchè l'inferno è questo !!

Aniello Fariello 02.12.07 11:54| 
 |
Rispondi al commento

HO DUE BAMBINI , UNO STIPENDIO CHE NON MI PERMETTE + DI FARE NULLA PIU SE NON VIVERE IN UNO STATO IN CUI NIENTE è GARANTITO . LUNEDÌ FARò NEL MIO UN PICCOLO CONTRIBUTO CON TUTTO IL CUORE .
AUGURI MAMMA CORAGGIO

gianfranco n. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.12.07 01:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti coloro che leggeranno il mio commento.Rispondo a Ida dicendole che le sono molto vicina perchè vivo il suo stesso problema,infatti anch'io ho un angelo in casa di 20 anni invalido dalla nascita e come se non bastasse la sua salute,recentemente è stata travolta da un tumore che,(oltre ad essere ipovedente,cardiopatico,soffre di osteoporosi ecc.ecc.)lo ha reso ancora più inabile ma sempre più nostro angelo.Lui è la fonte della nostra vita,viviamo in virtù dei suoi desideri e del suo grande amore per noi e per la sua stessa vita.Volevo infatti dire ad Ida che la maledetta politica non cambierà mai anzi con il tempo è peggiorata,non so se per mancanza di umanità o per pura ignoranza(chi non ha lo stesso problema non può capire).Vivo a crotone e qui alcune di noi mamme ci siamo unite a fronteggiare con la "forza"le disattenzioni che le istituzioni ci riservano;come?esistono le leggi per la tutela dei nostri figli e delle loro famiglie.ti cito la 328 la 104 che sono leggi NAZIONALI ma che per strafottenza politica non vengono rispettate,allora come fare?semplice,passare da una fase di richiesta formale e tranquilla a quella di imposizione.Noi per vedere i diritti dei nostri figli rispettati abbiamo persino rischiato la vita facendo lo sciopero della fame e della sete c/o il comunedella nostra citta,ottenendo cosi cio che ci spetterebbe molto più semplicemente.Se posso permettermi di darti un consiglio,ti dico che,purtroppo i nostri figli non avranno mai il rispetto ed i diritti che dovrebbero perchè sono penalizzati dalla loro stessa malattia(cosi credono questi deficienti)allora affilati le unghia e fatti rispettare non aspettare che qualcuno lo faccia per te ....,non accadrà mai, ma la tua forza la devi prendere proprio da tua figlia,loro per noi sono la sorgente di vita e la forza dei nostri pensieri.muoviti in virtù di LEI e troverai le risposte alle tue domande rafforzando la tua sicurezza CHE LO STATO "ti deve aiutare per forza se lo chiedi a gran voce"

marino pierpaola 01.12.07 19:02| 
 |
Rispondi al commento

mercoledì avrò una bambina e non posso che ammirare lo spirito e la perseveranza di questa mamma; per quello che ho potutto ho contribuito a sostenere il suo impegno


"Carissimi di Sezzadio e Castelnuovo,

da poco oltrepassati i 'quaranta', più di una volta - vedendo miei coetanei e anche mie ragazzi ormai genitori - me è capitato di pensare:
'Ecco, se non fossi diventato prete avrei anch'io un/a figlio/a di otto anni (o giù di lì...) e magari un/a altro/a di quattro...'.

Non si tratta tuttavia del rimpianto nostalgico per una strada non intrapresa in favore di una scelta lebera e consapevole - che poi è risposta a una chiamata -, dal momento che il sacerdozio non esclude la paternità (permettendole di svilupparsi in una dimensione spirituale - ma non per questo meno vera!-) nè rinnega, ma anzi esalta la 'passione educativa' che l'essere padre e madre richiede.

Come responsabile di due 'famiglie di famiglie', mi è sembrato offrire un buon servizio a genitori, nonni, zii ecc., scegliendo per la 'benedizione nelle case o nei rioni' di quest'anno il presente opuscolo a firma di un Vescovo che si rivela non al di fuori delle problematiche educative, ma anzi ben calato in esse.

'I figli sono il nostro futuro' e il compito a noi affidato è aiutarli ad entrare in modo maturo e responsabile in una società complessa (dove sovente le ombre sembreno offuscate le luci...) ma anche affascinante per la 'potenzialità' che la storia umana mai prima d'ora ha conosciuto.

Ci accompagni nell'impresa' Colui che, pur essendo il Figlio dell'Eterno, si è degnasto di stare sottomesso a Maria e a Giuseppe e a voluto crescere in sapienza, età e grazia davanti a Dio e agli uomini' (Lc.2,52)

Con affetto di amico, di fretello, di padre

Vostro sac. Luciano"

Quaresima 2005

Don Luciano è il Don più giovane che io conosco.
E' simpaticissimo, nella due Canoniche ospita volentieri i giovani che vogliono stare un Sua compagnia. E' molto disponibile anche con le persone più anziane.
laura

laura giacobbe Commentatore certificato 01.12.07 17:51| 
 |
Rispondi al commento

FILASTROCCA DEGLI "AMMASTELLATI"


IO MI "AMMASTELLAI"
POICHE' NELLA MASTELLA
TROVAI CON LE MANI NEL SACCO
UN TIPO CHIAMATO MORTADELLA
E MI PREOCCUPAI: PERBACCO!

ARRIVO' POI UNO COL COLBACCO
E UNA SIGNORA ROSSA . . .
CON PLASTICA AZZURRA COL TACCO
CHE IL TUTTO INFOSSA . . .

E ANDAI SINO A CEPPALONI
PER SENTIRNE GLI STRANI SUONI
E MI SON DIVERTITO UN SACCO
NEL VEDERE CERTI POLITICONI
SCAGLIARSI CONTRO IL POVERO
BACCO . . .

PERBACCO! MI SONO "AMMASTELLATO"
DAVVERO! PER VEDER DA VICINO
IL VERO . . .

Severino Verardi Commentatore certificato 01.12.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

INTRODUCTION - "AMMASTELLAMENTO"
Il poeta Palazzeschi diceva:
"E lasciatemi divertire!"
E io divertendomi un po' dico:

FILASTROCCA DEGLI "AMMASTELLATI"


IO MI "AMMASTELLAI"
POICHE' NELLA MASTELLA
TROVAI CON LE MANI NEL SACCO
UN TIPO CHIAMATO MORTADELLA
E MI PREOCCUPAI: PERBACCO!

ARRIVO' POI UNO COL COLBACCO
E UNA SIGNORA ROSSA . . .
CON PLASTICA AZZURRA COL TACCO
CHE IL TUTTO INFOSSA . . .

E ANDAI SINO A CEPPALONI
PER SENTIRNE GLI STRANI SUONI
E MI SON DIVERTITO UN SACCO
NEL VEDERE CERTI POLITICONI
SCAGLIARSI CONTRO IL POVERO
BACCO . . .

PERBACCO! MI SONO "AMMASTELLATO"
DAVVERO! PER VEDER DA VICINO
IL VERO . . .

Severino Verardi Commentatore certificato 01.12.07 11:43| 
 |
Rispondi al commento

La speranza e' vita e la vita e'....speranza.
Davanti all'INgiusto e alla Sofferenza,mi piego ma non mi spezzo!
Affido a Beppe il mio 'piccolo'aiuto perche'credo nelle persone GIUSTE.
Sono vicino alla piccola kristal e alla sua mamma.
Spero vivamente che ci siano tante,tante persone che la pensano come me.
Mec

Domenico Martinelli 01.12.07 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Tutti questi commenti sono un insulto nei confronti di gente che soffre come Ida & Kristal.
E sapete il perchè? Perchè aspettate di leggere un intervento di Beppe Grillo per dire la vostra, per riempire questo blog di commenti che voi ritenete "intelligenti". Scrivete indignati come se fosse la prima volta che vi trovate di fronte una situazione del genere.
Vergognatevi.
Almeno abbiate il buon gusto di tacere e di fare cose concrete come quelle di donare qualcosa ad Ida & Kristal. E poi anzichè tenere il culo piantato sulla sedia, iniziate a fare manifestazioni, a scrivere lettere, a farvi sentire.

Ho 20 anni, e non vivo nemmeno io una situazione tanto facile, ma so che c'è gente che sta peggio di me e non smette di lottare. E quindi perchè devo smettere di farlo io che ho una situazione decisamente meno grave?(diciamo così và)

Buon Natale Ida & Kristal
E In bocca al lupo..

P.S. Non credete più alle "parole" di certa gente.. Lasciate che siano i fatti a trovare le giuste "parole" ..

Un bacione!

So_Chi_Sono 01.12.07 05:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe(grazie perchè sei nato)vorrei suggerirti nel limiti delle tue possibiltà di attivare un cc postale per gli invii di denaro per quelli che si rivolgono a te chiedendo aiuto,
questo perchè la mia banca Monte dei Paschi per ogni bonifico vuole 5,50 euro,so che in certi momenti bisogna saper superare queste cose, ma sinceramente mi scoccia un pò, perchè una buona parte della ma solidarietà va in beneficenza alla banca.
Oppure suggeriscimi tu se c'è una scappatoia come fare.
Ti invio a te e ai tuoi collaboratori i miei mgliori saluti e auguri per le prossime fesività.

Nicola

Nicola D'Agostino 30.11.07 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non capisco perche' quelli che fanno una donazione a Ida e figlia debbano per forza scrivere qui per far sapere chi sono con "NOME E COGNOME". Incitare a farcela va bene pero' dire anche che ti ho fatto una offerta mi sembra.......Comunque meglio che niente....

Denis Castellucci 30.11.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ringrazio davvero con tutto il cuore le molte persone che tramite noi si sono messi in contatto con ida, con aiuto ma anche solo con pensieri.

che bello scoprire che ci sono tante persone belle.

Oggi Corrado aiugias ha pubblicato la lettera di ida sulla repubblica.

grazie a tutti voi

mariangela berretti
info@aquiloneblu.org
http://www.aquiloneblu.org

mariangela berretti 30.11.07 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Sei residente a Roma e Provincia?

Vuoi partecipare ad una Lista Civica anti-Casta per le priovinciali di maggio 2008 fatta da giovani (per la maggior parte!), non politici, incensurati, eletti con primarie aperte, revocabili dagli elettori, con un programma elaborato da tutti in democrazia diretta?

Dacci una mano!

Ecco il link per partecipare:

http://oknotizie.alice.it/go.php?us=60005800ad7e4d28

Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti! Fuori la Casta, dentro i Cittadini!

Comitato Promotore Volontà Popolare

Andrea Verdi 30.11.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

ho inviato un piccolo contributo a favore di Ida.Sarei interessato a sapere se,magari tra qualche giorno,la solidarietà in rete sia stata tale da rendere almeno per un pò,più agevole la vita di Ida e Kristal,altrimenti ci riproviamo.
Ciao

Luigi Orso 30.11.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo tutti i commenti e le storie di questo blog aimè devo purtroppo dare ragione a chi anni addietro voleva fare la rivoluzione in italia utilizzando anche la violenza se necessario. LA cosa che mi fa più male che a 40 anni mi sono dovuto ricredere di tutte le mie ideologie di tutto in quello che credevo per dare ragione a chi faceva tremare lo stato con attentati con stragi. Bene a questo punto mi diaspiace per i caduti ovvio ma con un governo che pensa solo ai fatti propri capisco ancora una volta la motivazione dei vari inventori della strategia della tensione. Perdonatemi ma è uno sfogo per situazioni come quelle che viviamo e che vivono tante persone in seria difficoltà

Sergio G 30.11.07 18:43| 
 |
Rispondi al commento

"AMMASTELLATEVI"

Il poeta Palazzeschi diceva:
"E lasciatemi divertire!"
E io divertendomi un po' dico:
CHI NON SI "AMMASTELLA" MASTELLA È!

Severino Verardi Commentatore certificato 30.11.07 18:39| 
 |
Rispondi al commento

sono barbara, un'amica di Ida, lei sta cercando lavoro a torino, zona nord

barbara d'alessandro Commentatore certificato 30.11.07 18:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

IN ITALIA L'INFORMAZIONE È KAPUT!

TANK YOU GRILLO PER LA BATTAGLIA
CIVILE CHE QUESTO BLOG STA PORTAN-
DO AVANTI: L'INFORMAZIONE È EFFET-
TIVAMENTE LA BASE DELLA DEMOCRAZIA.
OGGI L'ITALIA È MANCANTE DI DEMO-
CRAZIA. CONTINUIAMO LA BATTAGLIA
CIVILE!

Severino Verardi 30.11.07 12:20

Severino Verardi Commentatore certificato 30.11.07 18:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho fatto ciò che posso. Se sapessi dove risiede magari potrei fare di più....Risiede nella Zona di Torino?

monica Sordi 30.11.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

si ma non stiamo qui a commentare tutto qll ke Grillo ci passa come 4 gufi appollaiati...
Non deve essere che il Grillo lotta e noi lo seguiamo come un guuppo di bambini che seguono un aquilone;Grillo fa un buon lavoro ma dovremmo farlo tutti se vogliamo cambiare le cose... non serve molto, troviamo la maniera di faci ascoltare... dovremmo essere tutti come lui...
se ce ne fossero anke una diecina basterebbero...
Da dove si inizia chiedete? si inizia a dirlo al vicino di casa all'amico x poi arrivare ai giornali alle radio andare + avanti ke si riesce... immaginatevi 1 giornale nazionale ke riceve 2 o 3000 lettere con chiesto di ascoltarci...

Le cose ke dite qua rimarranno sempre qua e si perderanno in mezzo a tutti qst commenti inutili...

Ora io ho solo 16 anni, non me ne intendo particolarmente di metodi da fare o da non fare x rivoluzionare qst paese allo sfascio, xo mi sembra ke il grillo si sta addormentando...
qst è la mia idea e se volete mandarmi a fanculo potete farlo su qst blog almeno la vostra risposta rimmarrà qui, come i vostri commenti...

(ki nn segue grillo e nn è iscritto al blog nn ha neanke idea di ke fine ha fatto lui e il suo blog)

Giacomo Corsi 30.11.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Se volete una informazione simile a quella fatta da Beppe Grillo, senza dover sopportare le tristezze di tanti commenti squallidi, violenti, volgari, meschini, cattivi, disumani, irrazionali, servili ecc.ecc., consiglio a tutti questo sito (già segnalato da altri):
http://www.ciardullidomenico.it/

Prevengo già i commenti del tipo indicato prima:
NON ho alcuna relazione con Domenico Ciardulli, NON ci guadagno nulla, NON sono amico o sodale di nessuno, NON sono comunista, NON sono di Forza Italia, NON appartengo alla Casta, NON sono un raccomandato ecc.ecc.

Potrei andare avanti per una settimana, non riuscirei MAI a far passare il solo concetto che mi interessava: date un'acchiata a quel sito.
È fatto bene e c'è dell'... "anima" (cosa sempre più rara sui commenti di questo sito).
Serenità a tutti.
In particolare a Domenico Ciardulli.
Fabio Castellucci

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento

TREVISO--- CAMBIAMO L' ITALIA -INIZIAMO DALLA SINISTRA 21 DIC 07 GRANDE PROTESTA A SIENA SEDE banca? MONTEPASCHI. www.controletruffe.com 347 3076527 www.arittutela.it

cogo andrea 30.11.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ida sono una ragazza di 27 anni e non purtroppo non riesco a trovare lavoro ed ho anche una madre sulle spalle invalida x fortuna non grave, ma proverò a mandarti un piccolo aiuto x la tua splendita creatura. Ciao

marzia pescetelli 30.11.07 13:16| 
 |
Rispondi al commento

i miei complimenti più vivi non vanno al supermercato ma al marito di Ida! anch'io voglio sapere il suo nome!!!
sono sempre meno gli uomini coi coglioni!
cara Ida ho provveduto a farti un piccolo bonifico anche se sono ragazza madre e ho qualche difficoltà. però un lavoro ce l'ho, part-time e fortunatamente il mio datore capisce i miei bisogni e mi permette di avere orario elastico e prendere tutte le ferie che ho bisogno per stare vicino al mio piccolo quando si ammala.
Dai Ida che ce la fai anche tu! esistono ancora persone disposte ad aiutare le donne in difficoltà!! non perdere la fiducia, sei una donna forte!! non smettere di lottare, non sei sola

ilenia villa 30.11.07 12:27| 
 |
Rispondi al commento

http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/nuovicandidati.html

Dove sono

Camera 49
Senato 26
Parlamento europeo 7


Categorie penali

Condannati definitivi (o patteggiamenti) 25
Prescritti definitivi 10
Assolti per legge 1
Prosciolti per immunità 1
Condannati in I grado 8
Imputati in I grado 17
Imputati in udienza preliminare 1
Indagati in fase preliminare 19


L¹hit parade dei partiti

Forza Italia 29
Alleanza nazionale 14
Udc 10
Lega Nord 8
Movimento per l¹autonomia 1
Dc 1
Psi 1
Gruppo misto 1

Totale Destra 65

Margherita 6
Ds 6
Udeur 2
Rifondazione comunista 2
Rosa nel pugno 1

Totale Sinistra 17


La classifica dei reati

Corruzione 18
Finanziamento illecito 16
Truffa 10
Abuso d¹ufficio, falso 9
Associazione mafiosa 8
Bancarotta fraudolenta, turbativa d¹asta 7
Associazione a delinquere, resistenza a pubblico ufficiale, falso in bilancio 6
Attentato alla Costituzione, attentato all¹unità dello Stato, struttura paramilitare fuorilegge 5
Favoreggiamento, concussione, frode fiscale 4
Diffamazione, abuso edilizio, lesioni personali 3
Banda armata, corruzione giudiziaria, peculato, estorsione, rivelazione di segreti 2
Omicidio, associazione sovversiva, istigazione a delinquere, favoreggiamento mafioso, aggiotaggio, percosse, violenza a corpo politico, incendio aggravato, calunnia, falsa testimonianza, voto di scambio, appropriazione indebita, violazione della privacy, oltraggio, fabbricazione di esplosivi, violazione diritti d¹autore, frode in pubblico concorso, adulterazione di vini 1


Venticinque "diversamente onesti":
condanne e patteggiamenti definitivi

1. Berruti Massimo Maria (FI): favoreggiamento.
2. Biondi Alfredo (FI): evasione fiscale (reato poi depenalizzato).
3. Bonsignore Vito (Udc): corruzione.
4. Borghezio Mario (Lega Nord): incendio aggravato.
5. Bossi Umberto (Lega Nord): finanziamento illecito e istigazione a delin
....

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 30.11.07 11:56| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere anch'io come si chiama il supermercato.Auguri x tua figlia

vincenzo vurchio 30.11.07 11:17| 
 |
Rispondi al commento

... e io vorrei sapere da Ida, oltre che il nome del supermercato, anche il nome di suo marito.. vurria mai incontrarlo!!! è come l'aids, se lo conosci lo eviti!

emanuela menconi 30.11.07 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida,
ho 36 anni anch'io..Sono disoccupata anch'io...
Ho un bambino di 11 anni anch'io..
Ho perso mio marito all'età di 34 anni per la stessa malattia che ha Kristal..in 15 gg..senza mai aver avuto sintomi...così..come un fulmine a ciel sereno..
Vivo..sopravvivo..boh!..con una pensione di reversibilità di 536 euro mensili..affitto da pagare..bollette..spesa..NO..non vivo anch'io..
Non riesco a trovare un lavoro perchè: superata l'età dell'apprendistato..un figlio a carico al 100%..fatti colloqui a non finire..inviati curriculum a non finire..ma niente!..se non lavoretti da 3/6 mesi, per poi ricominciare la solita trafila ogni volta..
Ti sono vicino..il tuo problema è molto più grave del mio..hai una figlia che ha bisogno di te..sempre..in ogni momento della giornata..io almeno, lo posso lasciare per andare a lavoro (quando ce l'ho..) anche da una vicina di casa, non avendo i genitori, nè nessun parente vicino (io abito a Siena, tutti i miei a Latina)...
Tu no..hai bisogno di chi pensi a Lei e, credo, che costi tanto.
Mi dispiace non poterti dare un aiuto economico, nè un lavoro..ma ti prometto che il prossimo lavoro che troverò (se e quando..), ti farò un piccolo bonifico..Dobbiamo aiutarci tra noi..Quelli con il potere pensano solo a ripinzarsi le loro di tasche..Noi non si vuole la carità, ma una LEGGE che tuteli le donne, le madri da sole che hanno DIRITTO ad un lavoro!!!
Con tutto l'affetto di cuore..
Antonietta Renzi

Antonietta Renzi 30.11.07 10:52| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
mia figlia è disabile grave e dopo 4 anni di contratto per la FUNZIONE PUBBLICA !!! avete capito bene FUNZIONE PUBBLICA!!! con la yterza gravidanza mi hanno buttata fuori con 3 lettere di richiamo consecutive e aprtire dal giorno stesso dell'assunzione ottenuta con un avvocato. E nemmeno la vertenza... è politica sono forti ! nel frattempo ho perso la causa per il risarcimento a mia figlia (disabile perchè un bastardo non mi ha creduto quando urlavo per i dolori .. e così non ha capito che ilmonitorgaggio era rotto) ... seconda figlia e poi separazione (perchè tutto è distrutto da storie così. convivenza terza figlia e il papà di quest'ultima bimba a 33 anni esce e muore...
si si sono sfigata forse... a casa, senza lavoro e miliardi di problemi... ora lavoro in un call center (raccolta del cotone informatica) inutili gli studi, inutili tutto. Anche qui ho dovuto tacere delle mie bambine per prteggere loro e me.
Vorrei cambiare nazione perchè questa fa troppo schifo. Si va avanti solo a raccomandazioni, soldi e pratiche illecite. questa è la realtà. e la giustizia? non ricordo più il significato di questa parola... capisco quella donna, ma non ha scelta .. può lavorare solo con partita iva e tacendo la sua condizione. o non lavorerà mai. deve imparare a diventare falsa. tutto qui.. adeguarsi al paese

fabiana Gianni 30.11.07 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo barbara e conosco Ida da 20 anni, e purtroppo la sua storia è verissima!! La lettera che ha scritto è un grido d'aiuto per trovare un lavoro che le consenta di vivere una vita dignitosa e di dare a sua figlia tutto ciò di cui ha bisogno una bimba di 7 anni diversamente abile.

NON STRUMENTALIZZATELA, per ogni altra informazione o contatto potete rivolgervi a info@aquiloneblu.org

ps. ida cerca lavoro nella zona di torino nord

barbara d'alessandro Commentatore certificato 30.11.07 09:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Consulenze e assunzioni d'oro
Così il Comune sborsa 50 milioni

Spese pazze e realtà sociale

Gli strateghi. Novità assoluta per il Comune di Milano Letizia Moratti ha creato a Palazzo Marino un «Comitato strategico». Dodici super-esperti che dovrebbero dare “consigli” alla giunta su come affrontare i problemi di Milano. Il comitato è chiamato a riunirsi «almeno sei volte in un anno». E ogni volta gli strateghi ricevono un gettone di presenza di 2500 euro a riunione


PENSARE CHE LO STATO EROGA ...QUESTA CIFRA IN UN ANNO AL DISABILE !!!!!!!!!!

OSSIA AL “CONSIGLIORE” DI TURNO 2500 EURO AL GIORNO
PER IL POVERACCIO BASTANO 2500 EURO ALL’ANNO

BRAVA MORATTI CONTINUA COSI’.......................

MA E’ VERO CHE MILANO E’ MIGLIORE ???????????????????????

g ps 30.11.07 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Spero che il mio piccolo aiuto serva a qualcosa, fammi sapere se c'è ancora bisogno

Roberto Cappitelli 30.11.07 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Anonimo italiano, sei solo un povero cinico nazista triste e senza cuore, augurati solo di non ammalarti mai di qualche brutto male, tu o qualcuno dei tuoi cari

Carlo Asili 29.11.07 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Carissime Ida E Kristal, per quello che può servire, avete tutto il mio affetto sincero. Le persone come voi le sento subito amiche. Forse perchè anche per me è dura o forse perchè sentendo una storia del genere, se ancora abbiamo in noi qualcosa di vivo, non si può non volervi bene. Io sono una persona che ha fede e pregherò per voi. Vi assicuro che i miracoli avvengono e sono tantissimi oltrechè silenziosi.
Diamo 850.000 euro a Celentano che apprezzo, per fare una, dico una trasmissione di un'ora poco più e poi non troviamo una cifra decisamente inferiore per salvere, aiutare chi ha davvero bisogno come voi. Povera Italia e poveri italiani. L'intelligenze è morta, il cuore idem.
Un abbraccio forte. Federico Fauci

federico fauci 29.11.07 18:36| 
 |
Rispondi al commento

LISTA CIVICA PROVINCIA di ROMA - PARTECIPA!

Se sei della provincia di Roma partecipa alla formazione della Lista Civica per le provinciali. E' ora di portare le idee di Beppe nelle istituzioni. Abbiamo bisogno di aiuto, collaborazione, partecipazione. Forza ragazzi, è ora di far schiodare la casta dalla stanza dei bottoni. E' l'unica soluzione.

Per info clicca sul mio nome (Andrea Verdi) sotto.

Grazie!

Andrea Verdi 29.11.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo perdono perchè è anche per causa mia questo stato è così patrigno nel senso più dispregiativo del termine.

Emanuele G. Commentatore certificato 29.11.07 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Grillo a te ed alla tua banca etica non darei nemmeno 5 centesimi. La storia della Signora però mi ha commosso: se pubblichi le SUE di coordinate bancarie sarò ben felice di contribuire a darle un aiuto. Saluti.

Franco Borghi 29.11.07 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida,
Mi chiamo Manuel purtroppo convengo in quanto ritengo che lo stato Italiano non aiuti le persone che sono in difficoltà.
Nonostante ciò sono convinto che la società possa fare di più, e che esista la possibilità di ricevere una naturale e sana solidarietà.
Personalmente lunedì disporrò presso la banca di effettuare un bonifico a tuo favore, lo so non è molto, ma una goccia nel mare, gli unici soldi spesi bene della mia vita.

Visto che però credo che il problema che tu evidenzi nel blog, sta nel fatto, di non trovare lavoro, se mi mandi un curriculum vite posso vedere senza promettere niente, ma garantendoti il massimo sforzo.
Un augurio alla piccola Kristal.
Con Stima,
Manuel
emanuelernesto@aliceposta.it

Emanuel Caruso 29.11.07 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida,forza e coraggio, anche io sono un lavoratore "tutelato" dalla legge 104, ma nell'azienda dove lavoro quando mi assento per i permessi vengo visto come un volgare assenteista, le colpe sono dei politici ma anche di tanti rispettabili cittadini che ci vedono come scorie della societa', non sai quanto sono vicino a Te e alla Tua Kristal, ringrazio Beppe per quello che fa, anche se non e' mai abbastanza.

maurizio michielis 29.11.07 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Ida,
questa storia è tristissima e rappresenta probabilmente solo la punta dell'Iceberg dello sfascio economico/sociale attualmente in corso in Italia e questo è grave.
Sottolineo comunque che lo stato almeno non credo che ti faccia pagare le spese ospedaliere e ti fornisca le due maestre a titolo gratuito (oltre al contributo di quei pochi € 450,00).
Sono perfettamente d'accordo che questo è insufficiente ed inadeguato, ma da esperienze personali dico che ci sono stati ricchi, anglosassoni, civili e sempre indicati a modello(!?!) dove si vive anche peggio se non sei coperto da assicurazione ricca e da un buon conto corrente (U.K. o U.S.A.).
Comunque credo che la soluzione del Mayer di Firenze sia una buona soluzione e per quel poco che potrò fare, nel caso avessi necessità di lavorare in Toscana puoi contattare direttamente la mia mail.
Forza e in bocca al lupo
Federico

Federico Bonessio 29.11.07 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Ida informati sul sito nuovamedicinagermanica.it, per il lavoro non aiuta ma per la salute di tua figlia non disperare. Buona Vita !

Gianluca Gambelli 29.11.07 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Desidero per prima cosa essere solidale con questa Mamma coraggio " ignorata e maltrattata ", in relazione a quello che dichiara con la sua lettera, sia dalle istituzioni sia da privati cittadini. Ida, forza e coraggio non te li auguro xchè di certo non ti mancano, ti manca xò, a mio avviso, un legale che ti tuteli da queste " porcherie " che sono permesse ad alcuni datori di lavoro. Forse, prendersela con il Governo attuale e/o quello precedente non è secondo me la soluzione giusta al tuo caso ma, sempre a mio avviso, se tu ritieni che quel datore di lavoro sia stato " freddo e impassibile " di frontre ad un problema così grande, al punto di " cacciarti " dal luogo di lavoro, ebbene, credo, sia opportuno che qualcuno intervenga per far valere i tuoi diritti , di lavoratrice, di madre, di libera cittadina italiana. Prontooooooooo!!!! c'è qualche avvocato che voglia prendersi cura dei diritti di Ida??.... e di Kristal?? Vogliamo regalare un sorriso a questa Mamma e a questa Creatura, Kristal? .
Grazie

max c 29.11.07 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida
sono Nicola ho una bimba di 13 mesi ed un altro figlio in arrivo, la tua storia mi ha commosso e colpito, purtroppo l'Italia non è governata dalla parte sana della società ma da un coacerbo di papponi, collussi e vallette, ti ho inviato un piccolo contributo, sò che è una goccia in un mare ma spero che altre persone ti aiutino.
stanotte pregherò per te e per la tua Kristal
che Dio vi benedica
un abbraccio da Nicola, Laura, Mariasole e dal prossimo in arrivo
BUON NATALE

Nicola da Roma 29.11.07 17:17| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sono rosario il padre di un bambino di due anni e mezzo non riesco a farmi ascoltare da nessuno il nostro piccolo a una malattia rara di nome malattia di leigh dovrei raccogliere dei fondi x poter portare il piccolo JOSEPH in america se puoi aiutaci ti lascio il mio recapito e potro spiegarti tutto grazie 3899894333 3498736343 340066890. attendo risposta.

rosario accetta 29.11.07 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Mettendo da parte il dolore che storie come quelle di Ida, la mia compresa, mi provocano, volevo chiederle se sa che c'è un altro sistema, oltre quello della valvola interna, che permette di eliminare il problema dell'idrocefalo; si tratta della ventricolocisternostomia, un'apertura che viene praticata chirurgicamente negli alvei del cervello per ottenere una nuova via di "deflusso" naturale del liquido encefalico quando quella originaria si è occlusa per patologie varie.
Non so se tale operazione sia praticabile e consigliabile nel caso della piccola ma se fosse possibile sarebbe un significativo miglioramento nella qualità della vita della bambina. Se serve, il mio indirizzo e-mail è a disposizione per chiarimenti.
Un forte abbraccio

Terry Landriscina 29.11.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho aperto solo oggi la posta, perchè mi trovavo all'estero, e tutto quello che volevo sapere l'ò letto ,vorrei sapere come rintracciarli per andare a trovarli personlmente prima di Natale. Grazie Francesco

Mazzeo Francesco 29.11.07 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ed Ida.

Mi chiamo Ugo Mantova, posso offrire un contributo per diffondere in TV la storia di Ida e Kristal.
Se pensate che questo sia ùtile contattatemi.
Cell: 3351200892
Email: ugomantova@yahoo.it.
Un Cordiale Saluto.

Ugo Mantova 29.11.07 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente triste!
Tuttavia, vediamo di fare qualcosa di concreto.
PROPONGO DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE DI EURO 10,00, QUESTA CIFRA NON IMPEGNATIVA, TROVERA' SICURAMENTE MOLTI SOSTENITORI.
NE OCCORRONO "SOLO 5000" IL RISULTATO, QUASI CERTO, POTRA DARE UNA BOCCATA DI OSSIGENO IN ATTESA DI MOMENTI MIGLIORI CHE SONO SICURO NON TARDERANNO A VENIRE.
AUGURI E BUONA FORTUNA.
MARIO

Mario Mombelli 29.11.07 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Scriverò sicuramente qualcosa che scatenerà tutti quanti,ma voglio premettere che sonop cmq dalla parte di Ida e della piccola e sfortunata Kristal!!!
Proprio oggi guardavo il varietà comico intitolato tg5 e hanno mandato in onda l'appello di una donna che non riesce a trovare lavoro poichè hga un bambino a carico,stessa storia di Ida che oltre ad essere ragazza madre ha purtroppo avuto la sfortuna di vedere la sua bambina camminare appoggiandosi con la mano.
Il problema è che anche io somo senza lavoro e lo sto cercando e non lo trovo e pensare che mi avevano detto che cercare lavoro a padova era cosa facilissima dato che il nordest è molto ricco e pieno di postoi di lavoro!!!io sapete perchè sono discriminata?perchè sono sposata da poco e il grande problema di chi mi dovrebbe assumere è che da un momento all'altro potrei rimanere incinta!!!Il problema di Ida è un problema comune a tutti glòi italiani compresa me...mi dispiace per Kristal,davvero,e spero che possa migliorare col tempo e con le terapie che lo stato dovrebbe farle gratis,ma senza nulla togliere alla piccola,il problema del lavoro è comune a parecchie persone!!

michela maggio 29.11.07 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per KRISTAL e la sua mamma
Un piccolo pensiero da Barbara, Luca e il piccolo Alessandro.

Dato che ogni parola può sembrare superficiale e retorica in una situazione del genere, nel nostro piccolo non possiamo fare altro che contribuire in questo modo.

Barbara Spotti 29.11.07 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DALLE MIE PARTI SE NON TI PIEGHI TI SPEZZANO !!!
MONTEPULCIANO COMUNE DELLA PROVINCIA DI SIENA.
DA SEMPRE GOVERNATO DALLA SINISTRA !!!

+ x. Commentatore certificato 29.11.07 14:25| 
 |
Rispondi al commento

A malincuore nn posso aiutarla come vorrei....sperò che ci sia qualcuno che abbia la possibilità di farlo....mi chieso perchè l'Italia spende per mandare i Militari in missione e nn spende per i suoi figli...Mi sa tanto che siamo figli di un Dio minore

DIANA Z. Commentatore certificato 29.11.07 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono disposto a contribuire ma vorrei sapere se la storia della signora é stata verificata. Già in passato ho preso delle belle fregature e sono diventato sospettoso.
roberto boldizzoni

roberto boldizzoni 29.11.07 13:57| 
 |
Rispondi al commento

per anonimo italiano

sinceramente preferisco pensare che il tuo sia uno scherzo di cattivo gusto o che tu sia una persona molto ignorante..perchè se penso che quella frase sia stata scritta da una persona intelligente mi vengono i brividi..sei veramente una persona pessima..purtroppo l'Italia è piena di gente di m***a come te..ti auguro di crescere un pochettino..e di guardare oltre il tuo metro quadro di egoismo..mando un saluto a Ida e Kristal..pregherò per voi..
Luca da Cagliari..

Luca 17 anni 29.11.07 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo barbara e conosco Ida da 20 anni, e purtroppo la sua storia è verissima!! La lettera che ha scritto è un grido d'aiuto per trovare un lavoro che le consenta di vivere una vita dignitosa e di dare a sua figlia tutto ciò di cui ha bisogno una bimba di 7 anni diversamente abile.

NON STRUMENTALIZZATELA, per ogni altra informazione o contatto potete rivolgervi a info@aquiloneblu.org - www.aquiloneblu.it

ps lei sta cercando lavoro nella zona di torino nord

barbara d'alessandro 29.11.07 13:04| 
 |
Rispondi al commento

vorrei conoscere la città in cui Ida e sua figlia vivono. Per avviare un passaparola e aiutarla a trovare un lavoro.

antonia mazzola 29.11.07 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida,
sono in lacrime.sono mamma e sono tristissima per voi.se potrà servire,vi mando un contributo.
un abbraccio caro dall'austria greta

greta benini 29.11.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

ho bisogno di sapere in che regione o città vive Ida
e farò quanto mi è nel mio piccolo possibile per aiutarla

propongo però una grande causa collettiva contro il supermercato che l'ha lasciata a casa
e contro le agenzie per l'impiego che a oggi, pare, non le hanno trovato nulla. MI chiedo allora cosa esistano a fare.
cristiano ragab

cristiano ragab 29.11.07 12:18| 
 |
Rispondi al commento

ho bisogno di sapere in che regione o città vive Ida
e farò quanto mi è nel mio piccolo possibile per aiutarla

propongo però una grande causa collettiva contro il supermercato che l'ha lasciata a casa
e contro le agenzie per l'impiego che a oggi, pare, non le hanno trovato nulla. MI chiedo allora cosa esistano a fare.
cristiano ragab

cristiano ragab 29.11.07 12:17| 
 |
Rispondi al commento

TOGLIAMO TUTTI I NOSTRI SOLDI DALLE BANCHE!

Com'è possibile che per una donazione, un prestito o un qualsiasi tipo di contratto, sia obbligatorio avere un Conto in Banca?

Ma vi sembra normale?!

Avete capito o no che è tutto in mano alle Banche e che noi non siamo più padroni dei nostri soldi?!

In Italia più o meno siamo 58 milioni di individui. Quindi 58 milioni di correntisti. Ovvero 58 milioni di Conti Correnti (escluso chi ne ha 2 o addirittura 3).

Dai nostri Conti Correnti, oltre a mangiarsi sopra cifre non indifferenti per qualsiasi operazione, le Banche vedono, oltre a sapere perfettamente come siamo messi monetariamente, vedono come e dove spendiamo i nostri soldi (cosa mangiamo, beviamo, che macchine compiramo, ecc...) e da ciò le Banche creano il profilo dell'Italia perchè SANNO TUTTO DI NOI.

ALLA FACCIA DELLA PRIVACY!

LE BANCHE SONO IL VERO SOLO ED UNICO CANCRO ALL'ECONOMIA!

Ma vi immaginate come sarebbe il mondo senza le Banche?!

Ma vi immaginate come sarebbe il mondo senza le Borse?!!

Ma vi immaginate come sarebbe il mondo se fossimo padroni dei nostri soldi liberi di spenderli e di donarli a chi ci pare senza filtri?!!!

COMPRIAMOCI UNA CASSAFORTE E METTIAMOCI TUTTI I NOSTRI SOLDI!

GUERRA ALLE BANCHE! 29.11.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento

"TRASFERIMENTO D'UFFICIO
PER INCOMPATIBILITA' AMBIENTALE" ?

La Forleo si è occupata dell'inquinamento
della politica e del malaffare ...
e allora che fanno? La trasferiscono per
incompatibilità ambientale? L'onestà, sia
pure con un pizzico d'ingenuità, è effet-
tivamente incompatibile col malaffare ...

In questo paese sempre più "mafioso"
e ingiusto pare che sia vietato alzare
la testa per far prevalere la giustizia.
The End della speranza di giustizia?

SOSTENERE LA FORLEO SIGNIFICA SPERARE,
SPERARE E RESISTERE: cioè ESISTERE!

Severino Verardi Commentatore certificato 29.11.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo in uno stato d'illegalità che uccide i diritti quando non anche le persone.
Sono neopapà da martedì e non so se sarei in grado di affrontare una tragedia così grande senza spezzarmi.
L'unica speranza che abbiamo per un futuro meno tetro è quella di riconoscere che solo noi possiamo ricostruire il tessuto sociale disgregato da anni di involuzione. Noi come società civile costituita da ogni singola persona moltiplicata - e non sommata- a tutte le altre. Senza questa catena solidale è vano sperare nelle istituzioni: se si muovono è solo per grandi numeri e con la certezza di poter lucrare consensi soldi o quant'altro.
Coraggio Kristal, coraggio Ida. Voglio credere che qualcosa, grazie anche all'idea di postare nel blog la vostra storia, si stia già muovendo.

Paolo Deghenghi 29.11.07 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo barbara e conosco Ida da 20 anni, e purtroppo la sua storia è verissima!! La lettera che ha scritto è un grido d'aiuto per trovare un lavoro che le consenta di vivere una vita dignitosa e di dare a sua figlia tutto ciò di cui ha bisogno una bimba di 7 anni diversamente abile.

NON STRUMENTALIZZATELA, per ogni altra informazione o contatto potete rivolgervi a info@aquiloneblu.org è una onlus molto seria.

ps. il lavoro lo sta cercando zona torino nord

barbara d'alessandro 29.11.07 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Per ottenere dai politici ciò che ci spetta

a ragione lucA:
"Programmare un progetto di questo tipo:
Una sorta di sciopero silenzioso, bloccando il sistema economico per un numero di giorni stabiliti al mese. L'azione collettiva deve essere una "non-azione", passiva e di massa, la protesta in pratica è il non fare nulla: non produrre e non consumare per un numero di giorni prestabiliti al mese affinchè i parlamentari italiani accettino le nostre richieste che per mezzo di un portavoce popolare dovranno essere annunciate. Sarà quindi necessario generare un piano con una lista di piccole grandi azioni comuni da non dover praticare:
-Non uscire dalla propria abitazione.
-Non usare mezzi.
-Non fare acquisti.
-Non comunicare con strumenti di comunicazione diversi da internet.
-Assentarsi sul lavoro.
-Limitare l'energia elettrica domestica. Non usare elettrodomestici.
-Non comprare beni e servizi.
-Stendere un lenzuolo bianco dalla finestra con un messaggio diretto al parlamento del tipo: "I NOSTRI DIPENDENTI GUADAGNANO TROPPO" coinvolgendo tutto il condominio e tutti i meetup d'Italia."

luigi bellini 29.11.07 11:31| 
 |
Rispondi al commento

alla mamma di kristal vorrei dire che é competenza dell'assessorato ai servizi sociali del suo comune di residenza e della Regione cui appartiene fare un progetto individuale lavorativo, anche perché l'accompagnamento che percepisce non costituisce reddito. Bisogna scrivere appunto ai servizi sociali e chiedere un progetto individuale lavorativo perché le aziende che danno disponibilità di assunzione prendono il contributo comunale per assumere persone disagiate. In Sardegna funziona così. Altrimenti se i servizi sociali sono inampienti si può fare la denuncia alla procura della repubblica non contro ignoti, per inadempimento.

Giovanna Mirto 29.11.07 11:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anche io minuscolo (sono un semplice ingegnere col 4° liv. metalmeccanici...).

Alessandro Amendola 29.11.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

@@ Ida non dimenticare ciò @@

((( Quando nel 1996 il ministro Livia Turco propose di destinare i fondi di competenza statale all’infanzia svantaggiata,il cassiere della Conferenza Episcopale Italiana Nicora reagì duramente,sostenendo che lo Stato non deve fare concorrenza scorretta nei confronti della Chiesa )))
Fan culo!

camillo sesmoulin 29.11.07 11:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

riscrivo questo post per chi non lo avesse visto e aproffitto per ringraziare chi in questi due giorni ci ha scritto per aiutare ida e la sua piccolina Kristal

sono mariangela berretti presidente dell'associazione aquilone blu onlus, conosciamo la storia di ida ed è drammaticamente vera.

noi da qualche tempo stiamo cercando di aiutarla ma abbiamo poche "forze".

per chi volesse mettersi in contatto con ida e verificarne la veridicità rimango a disposizione alla casella mail info@aquiloneblu.org

Mi duole leggere alcuni post ma capisco e per questo rimango a disposizione per quello che posso essere utile a chiarimenti.

mariangela berretti presidente di aquilone blu onlus
http://www.aquiloneblu.org

mariangela berretti 29.11.07 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei esprimere tutta la mia solidarietà a Kristal e Ida e chiedere scusa a entrambe per essere italiano, mi vergogno di esserlo e di essere compartecipe di uno stato del genere.

luigi bellini 29.11.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento

...ho inviato un minuscolo contributo. Spero possa essere d'aiuto. Forza. un abbraccio

Valentina Angius 29.11.07 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida, ho una sorella disabile al 100%. la medicina l'ha resa così e nessuno ha pagato. erano altri tempi, oggi Annalisa ha 45 anni e nostra mamma 80. oggni giorno prega perchè Annalisa se ne vada prima di lei,...ma sappiamo già che non sarà così.
so quello che una madre prova, lo so. posso solo dirti di provare a rivolgerti ad associazioni, quali ad esmpio l'A.N.F.F.A.S.S che possono darvi una mano. non puoi occupartene solo tu, non è giusto per te, ma soprattutto per Kristal. deve esserci una rete di sicurezza, un paracadute.
Caro Beppe, in tante zone di questo paese si è fatto tanto per l'handicap, ora, dal momento che non è un business come i bambini o gli anziani, non si fa più niente. le famiglie vengono lasciate alla loro solitudine, siamo tornati indietro di 50 anni.
Grazie Anna Chiodini, non ti dimenticheremo mai, poichè tu ci hai insegnato a chiamare ogni persona con il proprio nome.

Giorgia Ogaye 29.11.07 10:09| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna! Un'altra! Più vado avanti e più l'idea di andar via da questo paese cresce!! Non fosse per la piccola speranza che, magari, tutti insieme, potremmo cambiare le cose... la speranza in un risveglio di coscienza collettivo! Un abbraccio ad Ida e Kristal!

Galasso Cinzia 29.11.07 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Care Ida e Kristal,
davvero non ci sono parole... tranne che: "non mollate..." in questo mondo che fa schifo ogni tanto si puo' anche trovare umanita' e comprensione. Purtroppo tranne un piccolo aiuto economico, non posso fare altro, ma con tutto il cuore vi auguro almeno un briciolo di serenita' e che qualcuno leggendo questo Blog, possa darvi un'aiuto. Davvero con affetto sincero un grosso augurio e un "abbraccio" virtuale.
Taty

Tatiana Graziadei () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.07 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi ha toccata enormemente la vicenda di Ida e Kristal, sia per i problemi che devono affrontare che per il fatto che anch'io (in età adulta) sono stata operata per idrocefalo. Per anni avevo i sintomi del Parkinson e la mia vita era un inferno. Nel 2005 sono stata operata in neurochirurgia qui a Bolzano con pieno successo e la mia vita è ricominciata. Vorrei tanto sapere dove abitano Ida e la sua bambina: non sarebbe proprio possibile farla visitare qui a Bolzano?
Mando un abbraccio fortissimo a IDa e Kristal.
Debra

Debra Bruns 29.11.07 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Sì, ABBIAMO BISOGNO di sapere chi è che ha sbattuto la porta in faccia alla Sig. Ida, perchè nelle nostre mani abbiamo l'unico strumento punitivo per loro,che non è la legge (COME DOVREBBE ESSERE!!!), ma il potere d'acquisto!!!Ed è così che li puniremo!!!

supermario bros (supermario bros) Commentatore certificato 29.11.07 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì, fatemi sapere, anche privatamente, qual è il supermercato, così almeno potrò evitarlo con cura. Sono vicina a Ida anche con le preghiere.

diletta ronco 29.11.07 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Cara Ida.

Dire: NON HO PAROLE... è dir poco.
Abbiamo (io e la mia famiglia) affrontato la lunghissima sofferenza di mia suocera che è mancata poco più di un mese fa a causa di un tumore, quindi immagino cosa abbia passato e cosa stia passando. Posso confermare che l'abbandono è stato il più totale... Per la serie diagnosticato il tumore ed usciti dall'Ospedale ci siamo chiesti: E ADESSO CHE SI FA? DOVE DOBBIAMO ANDARE? A CHI DOBBIAMO RIVOLGERCI? Indiferenza più totale. L'unico strumento è stato internet... Siamo arrivati al punto di informarci e di consigliare ai medici cosa fare...

Comunque per non annoiarti, la tua storia mi ha commosso tantissimo ed ho dato un piccolo contributo.

Io non so se posso aiutarti nel trovare del lavoro, ma posso darti i documenti dove ho studiato che mi hanno aiutato a trovar lavoro.

Un saluto.

P.S. GRAZIE BEPPE. TU SEI DIVENTATO IL SERVIZIO PUBBLICO DI PRIMA NECESSITA'.

ARCA Ing. Pierpaolo

Pierpaolo Arca 29.11.07 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida e Kristal,
La tua storia è la dimostrazione esplicita di come funziona male questo governo,
E Sfortunatamente di situazioni come la tua ce ne sono tante in questa Italia di grandi valori di varietà..

Fortunatamente, ci sono persone e associazioni, che continuano a combattere, nell'unico modo possibile.. Battaglia per Battaglia

Non posso contribuire economicamente, sono uno di quelli, che combatte tutti i giorni con i dieci Euro per muoversi per andare a lavorare e mangiare, se possibile 2 volte!!

e non saprei come aiutarti, per il lavoro..

ma ti dono tutto quello che posso..
IL TEMPO E UN AUGURIO!!

TI AUGURO DI NON PERDERE QUELLA FORZA CHE TI CONTRADDISTINGUE, E CHE NON TI FA MOLLARE, E DI RITROVARE LA SERENITA' E LA FELICITA' DEI PRIMI MESI DI VITA DELLA TUA BIMBA.

AUGURI ANCORA GIANMATTEO


gianma_bonnet 29.11.07 01:55| 
 |
Rispondi al commento

Salve, Ida, ciao Kristal.
Mi chiamo Sonia, e sono mamma anch io di una bimba di nome Matilda, che amo di quell amore che riconosco nelle tue parole.
Non ho la forza che hai tu, ma la vita è anche questo: chiede diversamente prove di coraggio e forza.
Non voglio far grandi teorie, piuttosto fossi di queste parti (Novara) ti inviterei a mangiare un gelato in compagnia.

Ma c'è un messaggio importante che volgio darti: contatta la Dott.ssa CLAUDIA REINVILLE, lo facesse anche il super Grillo sarebbe immediatamente più efficace , ma comuqnue...se vai in Internet c'è il suo sito: www.metamedicina.it ed in ogni caso se scrivi il nome su di un motore di ricerca lo trovi.Se poi , dopo aver letto, vai sul sito francese, e scrivi del caso di tua figlia (ANCHE IN ITALIANO!!!) riceverai una risposta sicuramente.
Non vuole essere niente di invadente questo mio consiglio, ma se io avessi una figlia sofferente per ragioni così forti, farei questo passo senza indugio.
Non ho mai scritto in questo sito.
Per me è importante dirti questa cosa.
Non parlo di miracoli, parlo di poter affrontare la salute anche da un altro punto di vista, insieme a quello che già stai facendo.
Nessuna controindicazione, nessun intervento chirurgico o farmacologico aggiuntivo.

Per ciò che concerne l ingiustizia sociale profonda in cui versi, hai la mia solidarietà e il mio pensiero che qualcosa può cambiare per voi, ma solo per il fatto che la tua mail in questo blog potrebbe rompere i coglioni a qualcuno. L Italia, comuqnue, continuerà la sua strada.
Che almeno la Vostra cambi.

Le donne sono davvero qualcosa di straordinario.
Sonia.

claudio m. Commentatore certificato 29.11.07 00:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X PRETENDERE LA RIDUZIONE DELLE PAGHE DEI PARLAMENTARI

Programmare un progetto di questo tipo:
Una sorta di sciopero silenzioso, bloccando il sistema economico per un numero di giorni stabiliti al mese. L'azione collettiva deve essere una "non-azione", passiva e di massa, la protesta in pratica è il non fare nulla: non produrre e non consumare per un numero di giorni prestabiliti al mese affinchè i parlamentari italiani accettino le nostre richieste che per mezzo di un portavoce popolare dovranno essere annunciate. Sarà quindi necessario generare un piano con una lista di piccole grandi azioni comuni da non dover praticare:
-Non uscire dalla propria abitazione.
-Non usare mezzi.
-Non fare acquisti.
-Non comunicare con strumenti di comunicazione diversi da internet.
-Assentarsi sul lavoro.
-Limitare l'energia elettrica domestica. Non usare elettrodomestici.
-Non comprare beni e servizi.
-Stendere un lenzuolo bianco dalla finestra con un messaggio diretto al parlamento del tipo: "I NOSTRI DIPENDENTI GUADAGNANO TROPPO" coinvolgendo tutto il condominio e tutti i meetup d'Italia.

lucA utopiA (vergognatevi.com) Commentatore certificato 28.11.07 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Spero che quello che ho inviato vi possa aiutare fammi sapere dove abitate così vedo se posso aiutarvi per il lavoro.
ciao luca

luca b. Commentatore certificato 28.11.07 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida.
La mia storia non e' paragonabile alla tua: io non sono stato abbandonato dallo Stato, semplicemente non avevo lavoro sebbene avessi una qualifica. La mia soluzione e' stata emigrare: se hai coraggio, voglia, opportunita', non ci pensare due volte: qui in Inghilterra saresti tutelata al 100%, credo che in qualsiasi altro Paese europeo non avresti problemi a vivere assieme a Kristal.
Un abbraccio da un ammiratore.
Fabrizio

Fabrizio Stefanoni 28.11.07 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicate la lista delle aziende che rifiutano! la gente deve sapere!

Lucio M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per permeterci di aiutare Ida.
Qualcuno ha detto che noi non possiamo fare quello che dovrebbero fare l'istituzioni. Io dico invece che NOI possiamo fare molto più delle istituzioni.
La solidarietà non centra con la inoperanza delle nostre istituzioni. Oggi e adesso Kristal ha bisogno di cure e Ida la deve aiutare. Mi fa molto piacere vedere che ci sono tante persone solidali ancora in questo benedetto mondo.
Anch'io ho mandato mio piccolo contributo ed spero che tanti piccoli facciano un aiuto decente per questa coraggiosa mamma.

CARA IDA:
Ti faccio i miei miglori auguri e con il cuore di mamma che piange di solo leggere la tua storia, metterò nelle mie preghiere a tua figlia ed spero che tanti come me lo facciano.
Non mollare, tua figlia c'è la farà!!!

PD: Scusate i miei errori ma la mia madrelingua non è l'italiano...

Bolaño Marina 28.11.07 22:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Queste situazioni, almeno a me, fanno davvero vergognare di essere italiano.
In modo spaventoso.

Mi chiedo come si possa lasciare una famiglia in una situazione di pressione psicologica del genere i genitori, e soprattutto in una situazione di tale precarietà una bambina.

Lo chiedo ai nostri DIPENDENTI.

Avranno sicuramente impegni impellenti, a scrivere pensare dettare le strategie per i partiti unici, le lotte intestine di opposizione e di maggioranza.

Non si può definire tale un paese civile questo, con problemi come questi, con baraccopoli evidenti e nascoste nelle grandi città.
Poi ci si indigna e stupisce per il decadimento generale che ci circonda..

PAESE CIVILE...

Per Ida E Kristal, mi sembra di aver letto provenienza Marche, fatemi sapere, ho amici e parenti da quelle parti. Fatemi sapere, facciamo in modo di vedere di risolvere almeno il problemo del lavoro. Un abbraccio. Vi sono vicino.

Alessandro Valenzi 28.11.07 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace contraddirla signora Ida:noi non viviamo in un paese evoluto.Ma in una nazione che stà sprofondando in un baratro dove non si vede il fondo:non c'è lavoro,non c'è legalità,non c'è sicurezza,non c'è futuro per i nostri figli.La sola certezza che abbiamo sono i politici corrotti la cui preoccupazione è solo quella di non perdere il potere o di riconquistarlo in tutti i modi.Vede io ho,con il sottoscritto,4 persone a carico:famiglia monoreddito e operaio.Ho la "fortuna"di essere un "trasfertista"e quindi di poter mantenere dignitosamente la mia famiglia.Questo significa che mi reco spesso anche in paesi cosidetti a "rishio" e non aggiungo altro.Ma mi reco anche,e qui arriva il bello,in paesi "normali",dove il cittadino riceve in cambio tutti quei servizi per cui paga:questo è un suo diritto,soprattutto lo stato si fa carico dei problemi che ci possono essere,purtroppo in molte famiglie e che qui in Italia questo shifo di stato fa finta di non vedere.Lei saprà che "L'elemosina" che riceve tutti i mesi da questo "stato" un nostro politico lo guadagna in un giorno. Mi scusi,ma con questo mio modo di esprimermi certamentte non la stò aiutando:è lo sfogo di un cittadino che ha il padre ancora al mondo e che per questo c...o di stato si è fatto 2 anni prigioniero in Germania nella seconda guerra mondiale.E spesso si chiede per chi l'ha fatto. Le faccio i miei auguri,anche se mi rendo conto che servono a poco,e la ricordo nelle mie preghiere. Pini

danilo p. Commentatore certificato 28.11.07 22:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

provincia di torino

mariangela berretti 28.11.07 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, si puo' sapere in quale provincia vive Ida, per capire chi di noi si può/deve attivare per la ricerca del lavoro?

Paolo

Paolo Gualazzi 28.11.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

ho inviato un piccolo contributo per IDA e KRISTAL...spero di donare ad entrambe un secondo di serenità....il nosto COMICO farà il SUO!
r.m.

raffaele marzullo 28.11.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Per IDA e KRISTAL Io nel mio piccolo ti ho versato stamane qualcosa, non è molto ma ho fatto il possibile e con tutto il cuore, quello che le mie finanze mi permettono.- Ciao Patrizia

Patrizia Amato 28.11.07 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace molto della situazione che lei e sua figlia state vivendo, spero tanto che il suo appello venga accolto e realizzato l'importante che lei non si arrenda è vedrà che qualche persona le offrirà ciò che stà cercando.
Dal blog un affettuoso saluto

marco petron 28.11.07 21:15| 
 |
Rispondi al commento

NEL MIO COMUNE L'OPPOSIZIONE NON ESISTE.SANNO SOLO CHIEDERE VOTI ALLE AMMNISTRATIVE, FARE GAZEBI PER CHIEDERE FIRME E SOLDI.
MONTEPULCIANO COMUNE DELLA PROVINCIA DI SIENA.
DA SEMPRE SENZA UN OPPOSIZIONE ADEGUATA !!!

+ x. Commentatore certificato 28.11.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

ho inviato un mex intorno alle 18,30 ma non lo vedo, avrò sbagliato qualcosa?
Il mex era x Ida e Kristal
r.marzullo

raffaele marzullo 28.11.07 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Grillo,

le scrivo per denunciare un mio dubbio inerente all'acquisto di biglietti aerei presso la compagnia " Alpieagles" con partenza il 21 dicembre da Barcellona con destinazione Napoli.
Premetto che questi biglietti sono stati acquistati tramite il sito ufficiale Alpieagles.it.
Oggi 28 Novembre ricevo telefonicamente, da parte di un'amica che si trova nelle mie stesse condizioni, la notizia di un possibile fallimento della compagnia Alpieagles.
Premetto che questa notizie l'ha ricevuta dall'agenzia dove ha acquistato il biglietto.
Inoltre ancora oggi, 28 Novembre 2007 ore 20:20h, è possibile effettuare, tramite sito ufficiale, l'acquisto di biglietti.
Nel caso in cui, il fallimento della compagnia Alpieagles, fosse certo, la stessa non è tenuta a avvisare preventivamente l'accaduto, in modo da permettere agli acquirenti di provvedere?

Augurandomi che tutto ciò sia un polverone, le invio i miei più cordiali saluti.

Chiara Vanacore

Chiara Vanacore 28.11.07 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Ricevuto da Vanhacker .


Corpo: Messaggio per l'emergenza Darfur
dall'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati

Il mio aiuto per il Darfur

Mi chiamo Chris Innes e sono responsabile delle relazioni esterne presso l'Agenzia dell'ONU per i Rifugiati (UNHCR).
Quello che di seguito le riporto e' l'appello di John Dau, un rifugiato sudanese che e' riuscito a sopravvivere e oggi studia all'Universita' di Syracuse in America.

"Avevo solo 13 anni quando il mio villaggio in Sudan venne distrutto e la mia famiglia uccisa. Non mi resto' altro da fare che scappare. Dopo tre mesi di cammino in mezzo al deserto, trovai rifugio nel campo dell'UNHCR a Kakuma in Kenia. Siamo scappati in 23 bambini, ma riuscimmo a salvarci e ad arrivare al campo soltanto in quattro.
Nel campo grazie all'UNHCR e a persone generose ho avuto la possibilita' di avere una vita migliore. Qualcuno si e' occupato di darmi del cibo, un riparo, dei vestiti e anche un'istruzione.
Questi furono i regali piu' belli che abbia mai ricevuto, e ora so che questi regali erano pagati da persone normali che non avrei mai incontrato, ma tanto generose da mandare un aiuto ad un bambino sconosciuto.

Oggi in Darfur ci sono migliaia di bambini che stanno vivendo la mia stessa esperienza e hanno bisogno di aiuto subito."

Questo Natale con 79 Euro regalerai del latte terapeutico e delle coperte a 6 bambini.

La tua donazione online si trasfermera' in un aiuto concreto immediato.

Grazie!
L'istante di scampia

massimo sanzone 28.11.07 20:15| 
 |
Rispondi al commento

contro chi duce che è accanimento terapeutico:

credo che sia da " ac - CANI -ti "
affermare che una mamma sia egoista perche' ancora spera di salvare la propria figlia!!

gandhi gandhi 28.11.07 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao sono Leonardo operaio e scrivo dalla Germania,

mi dispiace molto per questa brutta situazione, anche io ho 3 bellissimi bambini tra cui l`ultima malata e una volta al mese deve portarla a 500 Km da Remscheid cioé a Freiburg a causa di due enormi emangiomi e so quanto costa poter curare mia figlia.Ma visto che io un lavoro ce l`ho, vorrei contribuire nel mio piccolo ad aiutare Kristal. Come si dice "I figlie so piezze e core".. i politici italiani invece so piezze.....
Ringrazio che anche se sono lontano tramite questo splendido blog e i libri di Grillo e Travaglio di capire da umile operaio quanta gentaglia cé nel parlamento italiano. Ho 32 anni e spero un giorno di poter dire ai tedeschi che L´Italia non è solo il paese dove si mangia bene ma che é anche un paese dove furbetti soggiornano in carcere come qui e non al grand`HOTEL!!
Saluto tutti gli italiani,
e spero che un giorno beppe faccia uno spettacolo qui così potrò andare a vederlo!!
Venire in Italia ormai costa troppo!!

Leonardo S. 28.11.07 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Emmanuele,questa sera ha letto con me la storia della signora Ida ed ha deciso di donare i soldini che riceverà sabato,giorno del suo compleanno,a kristal, poi ha pensato un pò e mi ha chiesto -Come è possibile mamma che nessuno aiuta questa bimba e la sua mamma? ed io come al solito ho risposto-Purtroppo, noi viviamo in un paese dove "a chiacchiere" sono tutti BUONI, attenti al prossimo,CIVILI,ma se hai un problema è meglio che fai come la gazzella e il leone"inizia a correre" perchè nessuna ISTITUZIONE si occuperà di te.Mi chiedo
-Possibile che un bimbo di 9 anni debba porsi questi problemi, mentre, la gran parte degli adulti se ne sta tranquilla a galleggiare nell'oscena marea?
Comunque,qualche tempo fa,sempre questo mio figlio ha scritto sul compito d'italiano che da grande vuole diventare come Beppe Grillo perchè "non ha paura di nessuno e dice delle cose giuste".Emmanuele ha 9 anni.

Di Vita Gabriella 28.11.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo a tutte le famiglie che vivono quotidianamente situazioni come quella descritta dalla Signora Ida. In Italia è nato un coordinamento Nazionale, presente in tante realtà locali, il cui obbiettivo è quello di rendere più agevole l' assistenza in famiglia. L' indirizzo è http://digilander.libero.it/prepensionamento/index.htm . Siamo in tanti e siamo stati recentemente accolti in Parlamento per illustrare le nostre necessità. Diffondete il più possibile. Alla Signora Ida e Kristal va il mio più affettuoso abbraccio

Magliozzi Giovanni 28.11.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento

in un paese che si da ad uno zingaro assassino che ha ucciso 4 ragazzi innocenti ! 40.000 euro + la notorietà cosa ti vuoi aspettare !!!!!!! VERGOGNA ! Sono un invalida e percepisco 240.00 euro sono iscritta da 20 anni al collogamento speciale e sono ancora in attesa di chiamata ho 50 anni ! POVERA italia(IN MINUSCOLO VOLUTO) VI SONO VICINO nella mia povertà cercherò di inviarvi un aiuto un bacio kristal, forza Ida.

rosamaria sette 28.11.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida,
sono una ragazza di 27 anni, con una figlia di quasi 28 mesi.
E' dura per tutte noi trovare u lavoro, io l'ho ritrovato da poco.
Nessuno era disposto a prendermi con una figlia così piccola e in un'età fertile come la mia.
Alla fine ce l'ho fatta.
Non so se ti posso aiutare se non per quei pochi soldi con cui potrai integrare il tuo stipendio.
Sarà il nostro regalo di Natale alla tuapiccola.
Ma da dove scrivete? Sai, magari per sentito dire, posso conoscere qualcuno che cerca personale, magari posso aiutarti nella ricerca.
In internet, possiamo scovare qualcosa.
Intanto ti faccio i miei migliori auguri di buona vita.
Miriam

miriam vescovi (miriam vescovi) Commentatore certificato 28.11.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

DIRITTI NEGATI

Io che non ho nessun punto d'invalidità
difendo coloro che lo Stato disprezza
concedendo un assegno da fame, cioè una
sciocchezza di 240 euro mensili. E' una
vergogna ed è pure assurdo che il cosid-
detto assegno mensile agli invalidi civi-
li venga erogato solo a chi ha più del
74 per cento. Chi possiede meno del 74%
è schiavo delle AUSL e senza diritti:
il lavoro se lo sogna la notte! Una vita
dignitosa pure. Una volta un imprenditore
mi ha detto che in questo paese chi gua-
dagna meno di 1000 euro al mese finisce
solitamente per la strada, ma poi dimenti-
candosi di quel che mi aveva detto disse
che i suoi dipendenti percepivano uno sti-
pendio di 800 euro. Siamo alla frutta?
No! non c'è rimasta neppure la frutta!

Severino Verardi 27.11.07 19:36

Severino Verardi Commentatore certificato 28.11.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho iserito ieri il mio messaggio rivolto a Ida e Kristal ma non lo vedo, mi potresti spiegare se ho seguito bene la procedura? Sia non sono molto brava.
Romina

romina ferraioli Commentatore certificato 28.11.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro anonimo italiano sono d'accordo con te con l'accanimento terapeutico una volta avevo un cagnolino che feci di tutto per salvarlo fino quando il veterinario mi disse che non era il caso di continuare con un accanimento terapeutico. Immaginati se fosse mia figlia se non farei di tutto per salvarla darei la vita mia stessa pur di aiutarla purtroppo forse tu non conosci la gioia di un figlio.

fabrizio randisi 28.11.07 18:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, noi agricoltori dell'Agropontino, sotto la guida del C.R.A. (Comitato Riunito Agricoltori), il giorno 01/12/2007 ci recheremmo tutti a Roma per manifestare contro coloro che non rispettano i nostri diritti sanciti dalla costituzione italiana. A questa manifestazione di protesta parteciperanno altri gruppi spontanei sorti in tutta italia.
Questo commento è a scopo informativo con la speranza di ottenere anche il tuo appoggio.

milvia zeoli 28.11.07 18:30| 
 |
Rispondi al commento

VORREI DEPRECARE IL COMMENTO DI ANONIMO ITALIANO E ANCHE LA PREMESSA DI GRILLO CHE FA ECO AD UNA SFILATA DI AGGEGGI URLANTI NON DONNE COME DIMOSTRA DI ESSERE LA MAMMA DI IDA E COME VIVADDIO CE NE SONO TANTE
PROVIAMO A FRUGARCI TASCA
CON DIECI EURO A TESTA DATO CHE QUI SIAMO TANTI MAGARI AIUTAMO UNB BEL PO QUESTA BIMBA

paolo frosini 28.11.07 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ,il bonifico che sto per fare a favore di Ida e Kristal non parte perchè mi vengono chiesti : città ,Via ,cap ecc. Per cortesia fammeli avere. grazie.Il commento è il seguente:bisognerebbe esporre nelle strade e nelle piazze enormi cartelli con indicate le cifre che gli Italiani tutti versano puntualmente a sostegno di situazioni difficili come questa e poi farle leggere 100 volte ad ogni politico come si faceva una volta a scuola con gli alunni asini.Credo però che il senso di vergogna non alberghi nell"animo di questi individui.Un saluto ed un augurio per Ida e Kristal.Roberto

Valenti Roberto 28.11.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

X anonimo italiano
io rispetto tutte le idee... o quasi.
Ma abbi il coraggio almeno di firmarti.
Secondo me non sei sano!!!

Alessandro De filippi 28.11.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mhhhh

io bollerei la storia come accanimento terapeutico.
sinceramente vedo l'egoismo di una madre nei confronti delle sofferenza di una bambina.
bisogna sapere quando una vita va lasciata andare.

anonimo italiano 28.11.07 17:45| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono mariangela berretti presidente dell'ass aquilone blu onlus e rimango a disposizione per chi volesse aiutare o mettersi in contatto con Ida.

Ringrazio chi in queste ore lo ha fatto scrivendo alla mail info@aquiloneblu.org

l'Italia è ancora piena di persone buone

ancora grazie


Giusto, Ida e Kristal, fateci sapere che supermercato è che sarebbe una bella iniziativa boicottare quegli stronzi morti di fame!

Massimo P. Commentatore certificato 28.11.07 17:09| 
 |
Rispondi al commento

CARA IDA PROVA QUESTO SITO.
www.corriereannunci.it
Sulla sezione "lavoro offerta" ci sono molteplici pubblicazioni che possono interessarti.
E' nella provincia di ASCOLI PICENO E MACERATA.
Spero possa esserti di aiuto.
Io personalmente contribuirò.
Un bacione alla bambina.
WALTER

Walter Gabrielli 28.11.07 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Forse e' la prima volta che sono fermamente convinto che il contributo che versero' per Ida e Kristal subito dopo questo post arrivi a destinazione. L'ultima speranza di serietà voglio rivolgerla proprio ad un "comico". spero che il mio modesto contributo possa essere di aiuto.
FATECI SAPERE LA ZONA OVE VIVONO COSTORO, E INDICATECI I PEZZI DI MERDA DI QUALE SUPERMERCATO SONO.

tanti auguroni

erpecora

er pecora 28.11.07 17:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

.........................................................
..██......██........███████.........████......██......██..
..██......██........██........██......██..██.....██......██..
..██......██........██.........██....██....██....██......██..
..██......██........██.........██...██......██....██....██...
..██......██..██..██.........██...██......██.....█████....
..██......██........██.........██...███████........██......
...██....██.........██.........██...██......██........██......
....██..██..........██........██....██......██........██......
......███............███████......██......██........██......
.........................................................

...................INFORMAZIONE LIBERA...........

....................PARLAMENTO PULITO......

..............CAUNTDOWN..GIORNI: -150 ALL'ALBA

giovanni maganuco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida e Kristal dovete convincevi che non sarete mai sole ! un affettuoso augurio e un picolo contributo. un abbraccio

Stefano P. Commentatore certificato 28.11.07 16:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Scusate volevo aggiungere una cosa per la signora Ida: ho letto che sono state fatte delle ricerche che hanno fatto scoprire che la vitamina D può ridurre alcuni tipi di cancro del 70%, non voglio assolutamente illudere nessuno, ma solo informare di questo. ovviamente nessuno ne parla perchè le aziende farmaceutiche stanno insabbiando il tutto per continuare a usare la chemio e la radioterapia che si sa distruggono le cellule sane più che quelle malate, parlo anche per esperienza personale, purtroppo, di alcuni miei parenti. leggetevi tutti i benefici della vitamina d. http://www.disinformazione.it/vitaminaD_bis.htm

Angie F. 28.11.07 16:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sei veramente bravissima. Un grande augurio per il tuo tesoro.

laura b. Commentatore certificato 28.11.07 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Per la Signora Ida, se è della provincia di Vicenza ci sono posti come badante, pulizie, lavapiatti e vendita di cosmetici porta a porta. lo so non guadagnerebbe tanto però piuttosto che niente..
X i soliti maligni che vedono il male ovunque: da un lato fate bene a essere sospettosi che sia l'ennesima truffa, ma io credo che Beppe prima di pubblicare questa lettera si sia accertato dell'esistenza e della genuinità di questa persona che comunque non ci ha chiesto soldi ma ha chiesto un lavoro allo Stato. l'idea di dare un contributo è partita da Beppe e come hanno detto in tanti, cosa sono per noi 10, 20 euro?
Beppe facci sapere di che zona è la signora.
Grazie

Angie F. 28.11.07 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Auguri a Ida e Krystal prima di tutto. Io suggerirei anche di intasare le caselle email dei nostri carissimi dipendenti facendogli capire quanto disgusto proviamo nei loro confronti che permettono a Ida di vivere in queste condizioni.
450 euro mensili sono una presa in giro.
L'Italia non merita gente per bene, EMIGRATE!!

giancarlo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento

La retorica da strapazzo della "violenza-contro-le-donne" sarebbe estirpabile con l'eventuale applicazione dell'ordinamento attuale.

Ma la violenza contro gli uomini, quella è "politicamente accettabile".
Come la disparità balorda uomo-donna in caso di affidamenti da divorzio.
Come la ingiustificabile disparità anticostituzionale della presenza obbligatoria delle donne nelle commissioni dei concorsi pubblici (per esempio D. Legisl. 220/2001), ma non degli uomini.

(La troupe de LA7 l'ha assalita un grumo di donnicciole, non di maschietti, alla faccia del vittimismo ricercato!)

Nome e Cognome 28.11.07 16:15| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Un grande abbraccio ad Ida e Kristal, non siete sole e tante persone del Blog sono con chi denuncia i comportamenti di ingiustizia, di malgoverno, purtroppo siamo tutti complici di queste situazioni e spero vivamente di poter fare qualcosa.
Vorrei ringraziare Beppe Grillo, De Magistris, il grande giornalista Travaglio e la Signora Forleo.
Non dobbiamo arrenderci mai!
Sabrina

Sabrina Nieri 28.11.07 15:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Pregherò per Ida e Kristal, e lo farò accompagnando la prgehiera con un gesto, un piccolo gesto d'amore.

Paolo C 28.11.07 15:39| 
 |
Rispondi al commento

TRISTE...
solo questo posso aggiungere a tutti i commenti, nonostante ciò voglio dare una attenuante a coloro che NOI cittadini mandiamo ad amministrarci, POCO, NULLA rispetto a quello che serve in questi casi, ma comunque lo stato è presente, non solo con il denaro, ma anche presumo con i servizi sanitari adeguati al caso.
la domanda da porsi,secondo il mio punto di vista non è tanto: perchè lo stato non da più soldi, ma perche c'è tanta indifferenza da parte di tanti imprenditori.
l'elemosina non aiuta ne la persona ne la dignità, un lavoro per quanto faticoso si, quindi cercate di dare una occupazione a questa signora. con affetto un augurio non solo natalizio.

giuseppe piratru 28.11.07 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Io so di una sarta che cercava una donna delle pulizie...però è in provincia di Milano (esattamente TREZZO SULL'ADDA), però la signora Ida deve essere di queste parti se no non le conviene...la mia mail è STe_f4n0@hotmail.it non aspettate a contattarmi se ne avete bisogno

Stefano Bravi 28.11.07 15:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao ida,
comprendo la tua sofferenza sia come mamma che come donna. Volevo solo dirti che hai il diritto di usufruire della legge 68 del 12 marzo 1999 che tutela il diritto all'inserimento lavorativo dei disabili gravi o, come nel tuo caso, il familiare, se egli non ne usufruisce. Rivolgiti al servizio inserimento disabili della tua provincia e pretendi l'iscrizione nelle liste.
auguri
antonella

antonella da torino 28.11.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento

lo stato è presente solo per i loro interessi,di noi cittadini non gliene frega proprio niente.
Celentano in un serata ha percepito da mamma RAI €700.000,00(soldi pubblici) per dire solo stronzate e seguirà Benigni(altro comunista)questa è l'Italia.
Coraggio IDA spero che ci sarà un futuro migliore per le tua bambina Kristal.Con simpatia

Mario P. 28.11.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente una raccolta fondi per cui sò che i miei soldi arriveranno a destinazione! Per questo aderisco. Vi siamo vicini. Un saluto

ezio filiè 28.11.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

è davvero uno schifo...povera italia..e poveri noi italiani...

simona ricci 28.11.07 14:46| 
 |
Rispondi al commento

.....Lo sconto medio del 20%, a fronte di un aumento dei consumi dei farmaci d’automedicazione dello 0,4%, la dice lunga sulla maturità degli italiani e smentisce appieno gli interessati allarmismi di chi era contrario al provvedimento. La presenza del farmacista nei luoghi ove vengono dispensati farmaci è garanzia sufficiente per tutelare la salute dei cittadini, tutela che permane elevata anche nelle parafarmacie sottoposte a numerosi controlli da parte degli organismi preposti.
Bloccare il processo di liberalizzazione della vendita dei farmaci di fascia C con “surrogati” di concorrenza costruiti ad arte per mantenere inalterati i privilegi acquisiti, avrebbe un solo risultato: riportare il settore farmaceutico sotto il controllo di lobby e corporazioni. Al contrario, noi crediamo che la strada scelta di liberare l’economia da rendite di posizione sia la strada giusta, da percorrere sino in fondo e senza alcuna deviazione.
Qualsiasi modifica sostanziale, o peggio la cancellazione, dell’art. 2 del d.d.l. 1644 significherà “abdicare” davanti agli interessi delle corporazioni, privando i cittadini della possibilità di scegliere in un mercato più libero e privo da condizionamenti dei poteri forti.

ADICONSUM, ADUSBEF, ASSOUTENTI, CITTADINANZATTIVA, CONFCONSUMATORI, FEDERCONSUMATORI, MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO, MOVIMENTO CONSUMATORI, MOVIMENTO NAZIONALE LIBERI FARMACISTI, UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI.

Daniela G. Commentatore certificato 28.11.07 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io mi chiedo,spremendo lacrime fin dal midollo, perchè, PERCHE' le donne vanno avanti sempre e nonostante tutto, mentre gli uomini non ce la fanno mai?!?!
ebbene, propongo che in una sorta di espiazione generale, tutti gli uomini che leggono la lettera di Ida diano un reale contributo!

Piera Pedrazzini 28.11.07 14:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A tutti i lettori del blog..datemi una mano a diffondere questa lettera..ancora una volta gli interessi di pochi rischiano di prevalere sugli interessi di tutti!!

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E AI MINISTRI DELLO SVILUPPO ECONOMICO E DELLA SALUTE A SOSTEGNO DELLA LIBERALIZZAZIONE DELLA VENDITA DEI FARMACI CON OBBLIGO DI RICETTA

La Commissione Europea, nel marzo di quest’anno, ha chiesto agli Stati membri di porre al centro della propria azione politica e legislativa il consumatore. Una richiesta in accordo e continuità con la strategia di Lisbona, intesa a fare dell'Unione europea l'economia più dinamica e competitiva del mondo entro il 2010. Il Governo italiano, sin dal suo insediamento, ha anticipato tale richiesta dell’UE ponendo in essere alcune riforme in favore della concorrenza; tuttavia, tali politiche hanno incontrato forti resistenze corporative e stanno subendo numerosi ritardi attuativi. E’ necessario dare nuovo impulso a tali politiche ed avviare una nuova stagione di riforme pro-concorrenziali partendo dalla rapida approvazione della cosiddetta “terza lenzuolata Bersani”.Le Associazioni dei Consumatori e il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti firmatari della presente chiedono al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai ministri dello Sviluppo economico e della Salute di sostenere l’approvazione dell’articolo 2 del d.d.l. 1644 per la vendita dei farmaci con obbligo di ricetta anche in esercizi diversi dalla farmacie.L’esperienza maturata con il primo Decreto Bersani, che ha consentito la vendita di farmaci d’automedicazione nei supermercati e nelle parafarmacie, dimostra che quando vengono eliminate inutili barriere alla concorrenza s’innescano virtuosi meccanismi recanti innanzitutto vantaggi ai consumatori.

Daniela G. Commentatore certificato 28.11.07 14:41| 
 |
Rispondi al commento

cara Ida forza e coraggio mi sono commassa alle tue parole, ti sono vicina ........ ti mando volentieri un piccolo pensiero.....

gabriella Monfasani Commentatore certificato 28.11.07 14:39| 
 |
Rispondi al commento

E' bello sapere che uno Stato riesce con tanta facilità a finanziare "Giornali" e riviste e non riesce a tirar fuori un centesimo per i suoi Cittadini.
Forse dovremmo trasformarci in editori magari riusciamo a vivere non solo leggendo

Elena Ligas 28.11.07 14:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per favore Beppe chiedi a Ida se puo' mandarmi una mail alla quale poter rispondere oppure un indirizzo postale ...vorrei aiutarla.
grazie
paola

paola dall'agnol 28.11.07 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida,
chi ti scrive vive, per scelta, con due amici adulti, una coppia, non autonomi. Non siamo parenti e non abbiamo affinità di parentela, quindi non si ha accesso ad alcun vantaggio fiscale o di quelli previsti dalla 104.
Alla bocciatura del contributo previsto dalla legge 162 (4000 euro annui!), abbiamo scritto anche Ministro della Solidarietà.
Questi nostri amici "vivono" della pensione e dell’accompagno, pari a 711,00 euro mensili, con i quali contribuiscono alle spese dell’intera famiglia. L’indicatore ISEE 2006 risultante dall’intero nucleo familiare (4 adulti e 2 minori) ammonta a 3190,24.
I servizi sociali del Comune di residenza assicurano 90 minuti per entrambe le persone per 5 giorni settimanali.
Eppure il costo della istituzionalizzazione, negli anni scorsi, sommando le due singole situazioni, superava il carico di 100.000,00 euro annui per le casse dello stato.
SI tenga conto che solo 30 domande hanno avuto il contributo di 4000 euro annui, su un distretto la cui popolazione è di 180.000 persone.
Noi sosteniamo che il respingimento di tale domanda contrasta con la Costituzione, art.120, che invece ribadisce la non "negoziabilità" dei diritti civili e sociali, cioè contrasta con il tentativo di deistituzionalizzazione e ripropone drammaticamente lo spettro della istituzione.
Questo per dirti che è sì vero che le prestazioni (assistenza, ausili, contributi, servizi) per le famiglie con a carico persone con disagio sono ridicole o inesistenti, ma i fondi previsti sono impiegati in larga parte per le "istituzioni" (nella maggior parte private e vicinissime alla chiesa cattolica) che costano tantissimo e potrebbero essere paragonate alle istituzioni totali.
Associazioni e famiglie stanno ingaggiando la tua stessa battaglia di sopravvivenza e di dignità.
Il Min. Ferrero, dalle ultime dicharazioni, è pronto a proporre una legge ad hoc sulla non autonomia. Bisogna incalzarlo, con durezza, anche con casi personali.
Un bacio a Kristal

Paolo Iafrate 28.11.07 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Spett.le Blog,
in merito al caso di Ida e Krista, e nel caso voleste concretamente contribuire al tentativo di alleviare le sofferenze della bambina, vi consiglierei di consultare il sito:
www.metododibella.org, ed eventualmente di approfondire l'argomento con uno dei medici che vi sapranno indicare.
saluti

alessandro ricchi 28.11.07 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida,
chi ti scrive vive, per scelta, con due amici adulti, una coppia, non autonomi. Non siamo parenti e non abbiamo affinità di parentela, quindi non si ha accesso ad alcun vantaggio fiscale o di quelli previsti dalla 104.
Alla bocciatura del contributo previsto dalla legge 162 (4000 euro annui!), abbiamo scritto anche Ministro della Solidarietà.
Questi nostri amici "vivono" della pensione e dell’accompagno, pari a 711,00 euro mensili, con i quali contribuiscono alle spese dell’intera famiglia. L’indicatore ISEE 2006 risultante dall’intero nucleo familiare (4 adulti e 2 minori) ammonta a 3190,24.
I servizi sociali del Comune di residenza assicurano 90 minuti per entrambe le persone per 5 giorni settimanali.
Eppure il costo della istituzionalizzazione, negli anni scorsi, sommando le due singole situazioni, superava il carico di 100.000,00 euro annui per le casse dello stato.
SI tenga conto che solo 30 domande hanno avuto il contributo di 4000 euro annui, su un distretto la cui popolazione è di 180.000 persone.
Noi sosteniamo che il respingimento di tale domanda contrasta con la Costituzione, art.120, che invece ribadisce la non "negoziabilità" dei diritti civili e sociali, cioè contrasta con il tentativo di deistituzionalizzazione e ripropone drammaticamente lo spettro della istituzione.
Questo per dirti che è sì vero che le prestazioni (assistenza, ausili, contributi, servizi) per le famiglie con a carico persone con disagio sono ridicole o inesistenti, ma i fondi previsti sono impiegati in larga parte per le "istituzioni" (nella maggior parte private e vicinissime alla chiesa cattolica) che costano tantissimo e potrebbero essere paragonate alle istituzioni totali.
Associazioni e famiglie stanno ingaggiando la tua stessa battaglia di sopravvivenza e di dignità.
Il Min. Ferrero, dalle ultime dicharazioni, è pronto a proporre una legge ad hoc sulla non autonomia. Bisogna incalzarlo, con durezza, anche con casi personali.
Un bacio a Kristal

Paolo Iafrate 28.11.07 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida,
chi ti scrive vive, per scelta, con due amici adulti, una coppia, non autonomi. Non siamo parenti e non abbiamo affinità di parentela, quindi non si ha accesso ad alcun vantaggio fiscale o di quelli previsti dalla 104.
Alla bocciatura del contributo previsto dalla legge 162 (4000 euro annui!), abbiamo scritto anche Ministro della Solidarietà.
Questi nostri amici "vivono" della pensione e dell’accompagno, pari a 711,00 euro mensili, con i quali contribuiscono alle spese dell’intera famiglia. L’indicatore ISEE 2006 risultante dall’intero nucleo familiare (4 adulti e 2 minori) ammonta a 3190,24.
I servizi sociali del Comune di residenza assicurano 90 minuti per entrambe le persone per 5 giorni settimanali.
Eppure il costo della istituzionalizzazione, negli anni scorsi, sommando le due singole situazioni, superava il carico di 100.000,00 euro annui per le casse dello stato.
SI tenga conto che solo 30 domande hanno avuto il contributo di 4000 euro annui, su un distretto la cui popolazione è di 180.000 persone.
Noi sosteniamo che il respingimento di tale domanda contrasta con la Costituzione, art.120, che invece ribadisce la non "negoziabilità" dei diritti civili e sociali, cioè contrasta con il tentativo di deistituzionalizzazione e ripropone drammaticamente lo spettro della istituzione.
Questo per dirti che è sì vero che le prestazioni (assistenza, ausili, contributi, servizi) per le famiglie con a carico persone con disagio sono ridicole o inesistenti, ma i fondi previsti sono impiegati in larga parte per le "istituzioni" (nella maggior parte private e vicinissime alla chiesa cattolica) che costano tantissimo e potrebbero essere paragonate alle istituzioni totali.
Associazioni e famiglie stanno ingaggiando la tua stessa battaglia di sopravvivenza e di dignità.
Il Min. Ferrero, dalle ultime dicharazioni, è pronto a proporre una legge ad hoc sulla non autonomia. Bisogna incalzarlo, con durezza, anche con casi personali.
Un bacio a Kristal

Paolo Iafrate 28.11.07 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ida,
chi ti scrive vive, per scelta, con due amici adulti, una coppia, non autonomi. Non siamo parenti e non abbiamo affinità di parentela, quindi non si ha accesso ad alcun vantaggio fiscale o di quelli previsti dalla 104.
Alla bocciatura del contributo previsto dalla legge 162 (4000 euro annui!), abbiamo scritto anche Ministro della Solidarietà.
Questi nostri amici "vivono" della pensione e dell’accompagno, pari a 711,00 euro mensili, con i quali contribuiscono alle spese dell’intera famiglia. L’indicatore ISEE 2006 risultante dall’intero nucleo familiare (4 adulti e 2 minori) ammonta a 3190,24.
I servizi sociali del Comune di residenza assicurano 90 minuti per entrambe le persone per 5 giorni settimanali.
Eppure il costo della istituzionalizzazione, negli anni scorsi, sommando le due singole situazioni, superava il carico di 100.000,00 euro annui per le casse dello stato.
SI tenga conto che solo 30 domande hanno avuto il contributo di 4000 euro annui, su un distretto la cui popolazione è di 180.000 persone.
Noi sosteniamo che il respingimento di tale domanda contrasta con la Costituzione, art.120, che invece ribadisce la non "negoziabilità" dei diritti civili e sociali, cioè contrasta con il tentativo di deistituzionalizzazione e ripropone drammaticamente lo spettro della istituzione.
Questo per dirti che è sì vero che le prestazioni (assistenza, ausili, contributi, servizi) per le famiglie con a carico persone con disagio sono ridicole o inesistenti, ma i fondi previsti sono impiegati in larga parte per le "istituzioni" (nella maggior parte private e vicinissime alla chiesa cattolica) che costano tantissimo e potrebbero essere paragonate alle istituzioni totali.
Associazioni e famiglie stanno ingaggiando la tua stessa battaglia di sopravvivenza e di dignità.
Il Min. Ferrero, dalle ultime dicharazioni, è pronto a proporre una legge ad hoc sulla non autonomia. Bisogna incalzarlo, con durezza, anche con casi personali.
Un bacio a Kristal

Paolo Iafrate 28.11.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere dove abitano Ida e Kristal, non ho un'azienda per assumere Ida ma mi piacerebbe segnalarle un lavoro casomai sentissi qualcosa... io vivo vicino a Torino ciao

LAURA ALBANO 28.11.07 13:32| 
 |
Rispondi al commento

NON PU' ESSERE CHE IN TUTTA ITALIA NESSUNO POSSA OFFRIRE UN LAVORO A IDA E FARLE VIVERE UNA VITA DIGNITOSA.. (ANCHE SE PENSO CHE QUESTA DONNA ABBIA GIA' UNA GRANDISSIMA DIGNITA'). VORREI LA CERTEZZA CHE GLI AIUTI ARRIVINO PROPRIO NELLE TUE MANI SENZA PERDERSI TRA INTERMEDIAI SENZA SCRUPOLI COME SUCCEDE TROPPO SPESSO.. UN BACIO A TE IDA E ALLA TUA KRISTAL, CHE SONO CERTA SIA LA TUA FORZA..

KALI S. Commentatore certificato 28.11.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Fini e l'antico beau geste @@

Scommettiamo che anche quest'anno,come l'anno scorso,Fini non sarà ripreso con dalle cinecamera alla mensa dei poveri?

Da quando non è più vice primo ministro a natale non trova più il tempo di mangiare coi diseredati.

Non sarà diventato così sfigato che ora quando sì reca in quei luoghi i cineoperatori son sempre assenti,a differenza di una volta?
Mi manca tanto il suo "bel gesto annuale".
Joseph

P.s.
L'urlo:"dio,patria e berlusKazz" con cosa l'avrà sostituito?

joseph pane 28.11.07 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per amore e rispetto di tutte le persone con problemi cosi' seri come Ida e Kristal, sarebbe davvero opportuno fare qualcosa di concreto. Mi rivolgo a chi ha la possibilita' di aiutare queste persone veramente. Invece di continuare a chiedere soldi alla gente che arriva a stento a fine mese perche' guadagna 850 euro, ci si rivolga direttamente a chi non ha problemi di tirare la cinghia (POLITICI, CALCIATORI, SPORTIVI IN GENERE, CANTANTI, ATTORI E TUTTO CIO CHE BRILLA NEGLI SCHERMI TELEVISIVI).. Se facessero loro delle belle donazioni invece di metterci solo la faccia nelle propagande(facendosi naturalmente pagare)? Che ne sanno loro della vita di un cittadino qualunque? Persone capaci di far partire una denuncia se non trovano posto nel solito albergo ogni anno in Sardegna.. e poi vengono a chiedere a noi di fare delle donazioni..VERGOGNATEVI!!!! Io non ricordo di aver fatto una vacanza da dieci anni a questa parte...

KALI S. Commentatore certificato 28.11.07 13:00| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Care Ida e Kristal, fateci sapere la città e il nome del supermercato. Intanto io, mia moglie e mia figlia di 21 mesi vi offriamo la nostra solidarietà e non solo. Mai più ingiustizie!
Un forte abbraccio.

Stefano Caso 28.11.07 12:49| 
 |
Rispondi al commento

prova

danilo adriani Commentatore certificato 28.11.07 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Leggo queste cose e piano piano mi accordo che
divento sempre più cattivo.
Un giorno o l'altro faccio un disastro.

diego C. Commentatore certificato 28.11.07 12:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

cara Ida e Kristal
aggiungo i miei auguri a quelli di tutti gli altri post. Anche io, compatibilmente con le mie possibilità, ti ho inviato un piccolo aiuto.
Un abbraccio.

giancarlo mastinu 28.11.07 12:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida e piccola Kristal,
il mio nome è Salvatore sono il marito di una tua coetanea,Rossanna,che nonostante i familiari l'hanno abbandonata ha deciso di portare avanti il carretto,ovvero la mamma è affetta da circa 18/19 anni da eredoatassia(sca17) il padre invece dal 1997/98 è affetto da emiparesi sx,e sono entrambi invalidi al 100% ........Problemi a parte CON LE ISTITUZIONI che dove possono si girano sempre dall'altro lato NON MI è MAI BALENATA L'IDEA DI MOLLARE MIA MOGLIE

Salvatore Murru 28.11.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

I soldi per Ida e Kristal non ci sono anche per questo. Destra e sinistra: differenza fittizia per tenere il popolo bue bloccato!!
Napoli,16 11 2007 da ALEX Zanotelli

FINANZIARIA , ARMI , POLITICA CHE VERGOGNA !
Rimango esterrefatto che la Sinistra Radicale ( la cosiddetta Cosa Rossa ) abbia votato , il 12 novembre con il Pd e tutta la destra , per finanziare i CPT , le missioni militari e il riarmo del nostro paese.
Questo nel silenzio generale di tutta la stampa e i media, Ma anche nel quasi totale silenzio del “mondo della pace “.
Ero venuto a conoscenza di tutto questo poche ore prima del voto.
Ho lanciato subito un appello in internet : era già troppo tardi.
La “frittata “ era già fatta . Ne sono rimasto talmente male,da non avere neanche voglia di riprendere la penna. Oggi sento che devo esternare la mia delusione, la mia rabbia.
Delusione profonda verso la Sinistra Critica che in piazza chiede la chiusura dei “lager per gli immigrati “, parla contro le guerre e l’imperialismo e poi vota con la destra per rifinanziarli.
E sono fior di quattrini ! Non ne troviamo per la scuola , per i servizi sociali , ma per le armi SI’ !
E tanti !! Infatti la Difesa per il 2008 avrà a disposizione 23,5 miliardi di euro : un aumento di risorse dell’11 % rispetto alla finanziaria del 2007
,che già aveva aumentato il bilancio militare del 12 %. Il governo Prodi in due anni ha già aumentato le spese militari del 23 % !!
Ancora più grave per me è il fatto dei soldi investiti in armi pesanti.
Due esempi sono gli F35 e le fregate FREMM. OMISSIS...
Il sottosegretario alla Difesa Forcieri ne aveva sottoscritto , a Washington , lo scorso febbraio , il protocollo di intesa.
OMISSIS... E’ grave che la Sinistra ,anche la Critica , abbia votato massicciamente per tutto questo, con la sola eccezione di Turigliatto e Rossi, e altri due astenuti o favorevoli.
Purtroppo il voto non è stato registrato nominativamente! Noi vogliamo sapere come ogni senatore vota ! Segue..

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.07 12:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anche se assolutamente irrilevante, vorrei esprimere la mia immensa ammirazione per una Donna e Madre. Sono certa che d'ora innanzi le cose andranno meglio per voi.

Lisa Parma 28.11.07 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sarebbe opportuno segnalare almeno in che città vive la sig.ra Ida.
Qualche datore di lavoro potrebbe essere interessato.
Saluto
Andrea

Andrea Pizzi 28.11.07 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma come, lo stato dice che ha bisogno di 170.000
lavoratori e non trova un lavoro per una che ne ha veramente bisogno?

fly m. Commentatore certificato 28.11.07 11:46| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Ida,
ti scrivo per farti sentire un pò di calore di solidarietà. Posso capirti, ho la mamma invalida da 20 anni ed ho solo 38 anni.
DEVI LOTTARE CON I DENTI per ottenere ciò che vuoi in questo paese, fregatene se tuo marito ti ha lasciato, ringrazia Dio che ti ha lasciato Kristal.
LO STATO E' ASSENTE !!! Perchè sono troppo presenti gli interessi della CASTA. IL POPOLO NON CONTA PIU'. SIAMO TORNATI ALL'ANTICA ROMA.
NON CAPISCO PERCHE' NON LI MANDIAMO A CASA E CONTINUIAMO A VOTARE. BACI

Antonella Lo Presti 28.11.07 11:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare che anche la vecchia iperGum chiuse e mando milioni di lavoratori a casa con una famiglia da portare avanti.........queste sono persone che si danno da fare e laprendono sempre in quel posto!!!!!!
I proprioetari fanno smpre i loro interessi.

Jacopo Guido Commentatore in marcia al V2day 28.11.07 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Sto leggendo " I Complici " veramente interessante.
E' uno spasso, complimenti a tutti i protagonisti. Va oltre ogni immaginazione.
Complimenti agli autori.
E dopo dicono che cresce l'antipolitica ma che il movimento di Grillo è un movimento destinato a morire o a confluire in qualche movimento politico.
No cari amici spero che sia un movimento che faccia pulizia.

roberto santori Commentatore certificato 28.11.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

sono mariangela berretti presidente dell'ass aquilone blu onlus e rimango a disposizione per chi volesse aiutare o mettersi in contatto con Ida.

Ringrazio chi in queste ore lo ha fatto scrivendo alla mail info@aquiloneblu.org

l'Italia è ancora piena di persone buone

ancora grazie


mariangela berretti 28.11.07 10:22

***************

NON DICA BAGGIANATE!

la mia risposta la trovi sul blo di di pietro

QUì NON PASSA!

blog di dipietro
silvia bada 10:35

per proposte

9:53

per più proposte , pag 6 e 5 di IDA e Kristal contol+F e digiti silvia

ciao.

silvia badaben (silviabada) Commentatore certificato 28.11.07 10:46| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono mariangela berretti presidente dell'ass aquilone blu onlus e rimango a disposizione per chi volesse aiutare o mettersi in contatto con Ida.

Ringrazio chi in queste ore lo ha fatto scrivendo alla mail info@aquiloneblu.org

l'Italia è ancora piena di persone buone

ancora grazie


non riesco a mandare un commento sula pagina di IDA E KRISTAL (NON OFFENSIVO)

è UNA RISPOSTA A danilo marcucci

COSA SUCCEDE?

LO TROVATE SUL BLOG DI DIPIETRO.... GRAZIE


" Postato da: silvia bada | 28.11.07 09:53 "

silvia badaben (silviabada) Commentatore certificato 28.11.07 10:08| 
 |
Rispondi al commento

FARO' LA DONAZIONE. MA VORREI INVITARVI A VEDERE IL BICCHIERE MEZZO PIENO. PER FORTUNA C'E' LA TURCO, CHE SE LE SI CHIEDE DI INTERVENIRE, CERTO LO FA. PENSATE SE ALLA SANITA' CI FOSSERO STATE LA SANTANCHE' O LA PRESTIGIACOMO. O STORACE...

Francesco Manfredi 28.11.07 10:02| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissima Ida,
coraggio, da oggi tante mamme come me ti saranno vicine ne sono sicura, se non ti aiuta lo Stato ti aiuteremo noi italiani.
Il mio contributo è piccolo, ma io e mio marito te lo diamo con tanto amore.
Un abbraccio al tuo angelo.
Stefania.

stefania evangelisti 28.11.07 10:00| 
 |
Rispondi al commento

sono mariangela berretti presidente dell'ass aquilone blu onlus e rimango a disposizione per chi volesse aiutare o mettersi in contatto con Ida.

Ringrazio chi in queste ore lo ha fatto scrivendo alla mail info@aquiloneblu.org

l'Italia è ancora piena di persone buone

ancora grazie

mariangela berretti 28.11.07 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Care Ida e Kristal,
l'unica cosa che posso fare è quella di donare un contributo e di divulgare questa lettera a quante più persone possibili... Sono una mamma anch'io e posso capire ciò che state affrontando... Lo stato abbandona... Non si può far finta di niente...
Con affetto Ilaria e famiglia...

Ilaria Cesa 28.11.07 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida, ciao piccola Kristal,
hai la mia mail....mi manderesti il tuo numero telefonico?
dana

mezzina damiana 28.11.07 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Mi è arrivata un email, vorrei sapere se è vera?

MANDIAMOLI A LAVORARE :
Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!)un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO circaEuro 2.900,00 al mese
INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

TUTTI ESENTASSE
+
TELEFONO CELLULARE gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis
FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
PISCINE E PALESTRE gratis
FS gratis
AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi ( per ora!!! )

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (inviolazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum perl' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette s

robbi matti 28.11.07 09:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
ho mandato una piccola somma a Ida.
ci fai sapere quanto è stato raccolta, meglio se in forma anonima...
grazie
roberto

Roberto Rosas 28.11.07 09:50| 
 |
Rispondi al commento

fantastico Beppe, mi ha molto turbato la questione Ida e Kristal e penso anche a quante situazioni simili a questa devono esserci nel nostro fantascientifico Paese.
Mi sono venuti in mente i fiumi di denaro che ogni giorno vengono regalati dai vari canali televisivi a persone che, a giudicare dall'aspetto, non sembrano esattamente dei bisognosi.
per non parlare dei megamilionari compensi dei conduttori vari. ho quindi pensato ad una legge che obblighi ogni singola trasmissione del genere a devolvere una percentuale significativa del budget ad un fondo dedicato ai casi come quello di Ida e Kristal. Costringere, in buona sostanza, i signorotti dell'etere a fregiarsi ogni giorno di una buona azione, non soltanto durante i vari "telethon".

Gianluca Iodice 28.11.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei poter fare di piu' ma mi sento solo in grado di dare una risposta ad uno dei "perche'" che la dolce Ida chiede.
Ida si chiede : Io chiedo perché tutto questo accade in un Paese evoluto come il nostro.
semplicemente perche' il nostro... non e' un paese evoluto.
Tanti auguri di cuore.
Mirko

p.s. di che citta' sei ?

Mirko M. Commentatore certificato 28.11.07 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Perché beppe vuoi sapere qual'è il supermercato? Non ti è bastato il fallimento della campagna contro LIDL di un anno fa circa? Loro son sempre li e fan le stesse cose di allora.

Cara IDA Le sembrerà paradossale ma Lei e sua figlia siete fortunate, perché avete trovato un medico che fa il medico. In quasti tutto il resto del paese la realtà è ben diversa. In altre realtà sanitarie sarebbe da un pezzo a piangere sua figlia.

Ma in italia abbiamo tutti i nostri politici e amministratori impegnati a fare i c...i propri a tempo pieno.

Lei non è lunica ad avere questo tipo di problemi e non certo perché è tutta volontà politica. Ma in passato come nel presente ci sono tante persone che in nome di qualche legge "speciale" se ne approfittano. Han la legge 104 per la suocera che ha il mal di denti. Han il lavoro per invalidi per una invalidità inesistente o non invalidante per il 90% dei lavori.
Alcune leggi fan lavorare i fannulloni, mi correggo, fan pagare obbligatoriamente gli stipendi a fannulloni e incapaci sia nelle pubbliche amministrazioni che nel grosse aziende.
I piccoli datori di lavoro che si son trovati difronte queste persone ben si guardano da assumerne altre.
In fondo nessun supermercato si rifiuterebbe ad un part time se non per i precedenti motivi.
Ma siamo in Italia dove regna la "Dittatura Democratica" a livello nazionale, mentre in quello locale chi ha potere politico od economico vive nella più completa "libertà anarchica" sulle spalle e alla faccia di tutti gli altri.

Danilo Marcucci Commentatore certificato 28.11.07 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono davveo rammaricato per quello che leggo...
Io sono un fortunato genitore di due bimbe...ormai ragazzine..e mi si stringe il cuore a sentire che Ida e Kristal vivono questa esperienza nella loro vita...
Io non ho molto da poter dire loro..se non chiedere in che zona della nostra bella italia risiedono...e se fosse mai possibile.. provare ad aiutare loro nell ricerca di un lavoro.
Non ho la bacchetta magica, anch'io ho un lavoo temporaneo...e so cosa vuol dire cercare un lavoro..ma se uniamo le nostre forze..magari riusciamo a fare qualcosa di più.
Tieni duro.. non mollare..
Alberto

Alberto Fassi 28.11.07 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono una donna in difficoltà, seguita dal CSM e dai servizi sociali della mia città, Guidonia Montecelio. Avrei molto da dire sul mal funzionamento del Governo cittadino e i 2000 caratteri a disposizione non sono sufficienti. Sto risalendo la china, sto lavorando grazie all'ufficio di collocamento (fino a gennaio, poi si vedrà), NON MOLLARE TI PREGO, SAPPI CHE DA OGGI SAREMO IN MOLTI A CERCARE DI FARE PER TE CIò CHE IL GOVERNO NON FA'. UN BACIO ROSI E I MIEI FIGLI ALESSANDRO E DANIELE.

alfano rosalba 28.11.07 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici del blog purtroppo quello che è successo a Ida, e solo la punta dell'icesberg, perchè l'indifferenza dello stato, LO STATO ma quale Stato. lo Stato siamo noi.
Quelli che sono li seduti in comode poltrone di velluto non sono lo Stato, non ci rappresentano e allora?
Riprendiamoci i nostri diritti, se non vogliamo fare la fine di Ida.
Pensate veramente che prima o poi i problemi non entreranno a casa vostra?
Entreranno entreranno e allora che farete, vi rivolgerete allo Stato?
Mandiamoli a casa presto. TUTTI.

sergio s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.07 09:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Giustappunto, come ebbi occasione di scrivere essendo censurata il giorno della manifestazione contro la violenza alle donne, anche lo Stato non ci vizia. Espone a situazioni di debolezza di cui gli uomini e i datori di lavoro approfittano. Ad una vedova con la ricca reversibilità di 640 euro hanno tolto l'invalidità di 200 che serviva per le medicine. Aiutatemi nei conti. Quando c'era il marito che aveva uno stipendio di poco più di 1000 euro prendeva le sue 200. Ora è ricca e il suo reddito le permette di curarsi! Perchè non dire di quelli che pur minacciando le ex vengono messi a piede libero così le accoltellano per la strada? Quante ne abbiano contate? Anche a voi, grazie giudici, per la vostra protezione. I datori di lavoro? Guai a figliare. Mobbing a tutto spiano. E questo sarebbe il paese della famiglia. E i posti nei nidi e negli asili? In Polonia sono più organizzati di noi. In tutto siamo il fanalino di coda d'Europa.

roberta ratti 28.11.07 08:18| 
 |
Rispondi al commento

I COSTI DELLA POLITICA.

Il Governo Italiano (18 Ministri e 120 Sotto Segretari) e la Regione Sarda ( 88 Consiglieri), sono l’esempio della moltiplicazione dei pani (poltrone) e del companatico (costi).

Ora pensano di farci un grande regalo annunciando la riduzione a 12 dei Ministri ed a 60 dei sottosegretari, mentre la Sardegna tace sull’aumento di 8 Consiglieri (io direi un esubero di almeno 40).

Poi si annunciano tagli ad alcune spese (bouvette, scorte, viaggi), un sofferto regalo, mentre la riduzione dei Parlamentari è ancora e solo una strumentale enunciazione (pura propaganda).

Visto che dovremo mettere mano alla Costituzione (speriamo), andiamo giù pesante e tagliamo un bel numero di teste, i tanti privilegi, le pensioni dorate ed i vergognosi vitalizi (se possibile con valenza retroattiva al 1948)!

Ed ancora: cancelliamo le anacronistiche scorte, i vituperati rimborsi elettorali e le regalie ai tanti giornali e giornaletti politico-personali, che non sono degni nemmeno di sfiorare le nostre parti più nobili.

Fino a quando non sarà avviata questa INDILAZZIONABILE RIFORMA, i nostri Politici continueranno a rubare in silenzio e ci prenderanno allegramente per il c……………. !!!!

sandro spinetti 28.11.07 07:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABUSO DI POTERE !

GIU LE MANI DALLA FORLEO E DA DE MAGISTRIS

POTERI FORTI, POLITICA E…..MASTELLLIK :

AVETE ROTTO !!!!!!

sandro spinetti 28.11.07 07:42| 
 |
Rispondi al commento

ciao Ida purtropppo io denaro non te ne posso offrire ma anche se poco ti posso offrire tutta la mia solidarieta' xche' sei una mamma come me, xche' hai una bambina nata nello stesso anno della mia, xche' il padre nonche' tuo marito non ha retto il colpo e se n'e' andato e x un'infinita'di altri motivi.............ma soprattutto ti offro la mia solidarieta' xche' sei una mamma che deve lottare con le unghie e i denti contro una stato insensibile alla tua richiesta d'aiuto...NON E' GIUSTO X KRISTAL E X TE!!! Avete gia' tanto dolore sulle spalle che farsi carico di questo è veramente troppo!!!!!!!!!!!
SVEGLIA STATO DI M... NON PENSARE SOLO AL TUO TORNACONTO USA LE NOSTRE TASSE X IDA.............
Alessandra

alessandra rossi 28.11.07 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida, io non ti scrivo per il lavoro, ma per chiderti se hai provato ad aiutare la bimba, a migliorare la sua situazione in altri modi, oltre la medicina convenzionale,con la quale non hai visto miglioramenti?

Davide Piras 28.11.07 07:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siamo un paese civile, è un paese che vive di apparenze, l'ho capito ormai da parecchi anni, purtroppo, anche per questo continuo a leggere questo sito nella speranza di un giorno trovare il modo per dare il mio contributo e cambiarlo.
Nel frattempo, siamo soli, forza e coraggio.

roberto d'angelo 28.11.07 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Se la storia di Ida e Kristal è vera,ci sarebbe un lavoro da fare.
Però Ida deve comunicare direttamente al mio indirizzo e-mail: carattere15@yahoo.it i suoi dati e la sua situazione attuale.
Sono una persona seria e non voglio perdere tempo
con intermediazioni di alcun tipo.

Prego Ida di contattarmi per maggiori delucidazioni all'indirizzo e-mail sopra per valutare l'offerta lavorativa.

Grazie in anticipo
Fab e Elen

Fabrizio Rossi 28.11.07 02:20| 
 |
Rispondi al commento

boh!! conosco di una situazione analoga, le uniche differenze sono:
1-la madre è Albanese
2-non si conosce il padre
3-il bambino è invalido al 100%
4-lo stato gli passa più di 1000€ al mese
5- ha l'assistente sociale a disposizione a tempo pieno
6- gli hanno proposto un lavoro, e la sig.ra l'ha rifiutato

non so, non riesco a capirci più niente, di cosa è giusto e cosa non è giusto, non riesco a capire perchè lo stato sia così assente difronte a queste cose

bohhhh!!!!
ciao

maurizio anselmi 28.11.07 01:14| 
 |
Rispondi al commento

PORTA A PORTA, questo e' il vero programma dei pacchi della RAI !!!


Vespa è il leccaculo più incredibile che abbia mai visto, è la prova vivente che leccare è la migliore forma di sopravvivenza.

Una vera icona per i leccomani !

Lecca il vaticano, lecca il governo, lecca l'opposizione, lecca gli imprenditori, lecca in generale chi ha il potere, infatti lui non lecca mai chi non conta niente, quelli hanno un sapore aspro ed insipido .....


Ieri sera ha leccato anche i Savoia, già in passato ha fatto puntate "leccaminose" di porta a porta per farli rientrare in Italia ....

Ieri sera ha messo su una puntata nella quale parlando dei beni e dei gioielli dei Savoia, e dei danni chiesti agli italiani, faceva abituare quei FESSI D'ITALIANI all'idea che ai Savoia bisognava dare qualcosa.
Poverini questi Savoia, se ne sono scappati all'estero portando dietro beni e decine di milioni di euro di oggi, lasciando gli italiani in guerra e senza un tozzo di pane.

Ora avanzano 260 milioni di euro, perchè avevano dimenticato di portarli con se....
Ci sono pure gli interessi maturati nel tempo ???


SLURP a SLURP !!!
Questo dovrebbe essere il titolo della trasmissione di Vespa....


VESPA IL **RE** DEI LACCACULI.
A quando una trasmissione solo per lui, nella quale verrà pubblicizzato il suo ultimo libro.
Gli diamo pure 600 - 700 mila euro d'ingaggio....


Ma non c'è vergogna della vergogna ?

*
*
*

Capisc'a me

Antonio Cataldi 27.11.07 13:31

******************************


Questo sopra l'ho scritto ieri, e guardo la trasmissione del leccomane, che oggi lecca le multinazionali degli OGM.

Parla degli OGM dicendo cagate fenomenali per far abituare la gente ....

Vespa è un personaggio scandaloso, per mille lire venderebbe la madre ....

Zzzzzzzzzzzzzzzzzzz!!!

LO VOGLIAMO SPRUZZARE L'INSETTICIDA ???

Capisc'a me

Antonio Cataldi Commentatore certificato 28.11.07 00:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

FACCIAMO QUALCOSA! PROTESTIAMO CONTRO LA TV SPAZZATURA!

Una sola proposta a tutti i frequentatori di questo Blog: PER PROTESTA, TUTTI INSIEME, NON GUARDIAMO LA TRASMISSIONE DI CELENTANO. Non solo, parliamone ai nostri parenti, ad amici, a colleghi di lavoro, a vicini di casa, al mercato, al supermercato. Diciamo a tutti quanto soldi Celentano prende per dire c.....e, cerchiamo di convincerli a spegnere la TV, almeno per una sera, tanto per cominciare. Abbiamo un modo per protestare civilmente: BOICOTTARE. E' una forma di protesta alla portata di tutti e sono convinta possa essere efficace, se riusciamo a CONVINCERE quante piu' persone possiamo della sua efficacia. Noi siamo tutti CONSUMATORI e le varie TV spazzatura che ci ritroviamo in Italia vivono anche di pubblicita'. Se solo riuscissimo, tutti insieme, a fare "BLACK OUT" e a riappropriarci delle nostre serate. Possiamo farcela.
Saluti a tutti.
C.P.

Carmela P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.07 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Stasera a Ballarò Diliberto accusava Celli, direttore dell'università Luiss della confindustria, che la precarietà è arma di ricatto degl'imprenditori. Si certamente dico io, ma analizziamo anche la risposta di Celli, il quale ribatteva che oramai questi lavoratori sono più ricattati dai politici che da loro. E questo è pur vero...ma allora? Allora...DIGNITA', INTELLIGENZA e LOTTA! E non delegate la vostra vita in altre mani, semza il vostro impegno siete finiti!!!

pasquale s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.11.07 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Per il proffffffffffffff che dice:
*********************************
Paolo Rivera...
Attendo tue notizie...a patto che tu non ti comporti alla GOEBBELS!!Non sarà che anche tu sei uno dei suoi svariati nick fasulli?Ti comporti allo stesso modo…
------------------

Risponde la segreteria del sig. Rivera...in questo momento è occupato a cancellare i messaggi.

Per quelli O.T. ci vuole stile: a te manca del tutto.

With love...

Paolo Rivera Commentatore certificato 27.11.07 23:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro proFjsm, che non hai neanche il coraggio di firmarti, secondo me sei abbastanza giovane (e' un peccato che rappresenti cosi' male questa meravigliosa categoria) e sfigato, magari sei viziato e pieno di soldi e non ti manca la salute...io che ho piu' o meno l'eta' di Beppe Grillo e mi piace vivere (anche se ho sofferto molto...) glieli do' i soldi a Beppe perche' ho fiducia in lui. Sembra che la tua eta' non ti dia speranza per un futuro..., sei pessimista e pensi che gli altri(Grillo) agiscano come agiresti tu ! Fai funzionare quel neurone che hai (se ce l'hai) credi in qualcosa.. vivrai anche meglio. Ciao auguri !!!!!!!!
Beppe La Barbera Torino

BEPPE LA BARBERA 27.11.07 23:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cara Ida, leggendo la tua lettera si sono scatenati in me rabbia,dolore,solidarieta'.le ingiustizie che si ripercuotono verso bambini innocenti mi spaccano il cuore .anche io sono mamma e ammiro la tua immensa forza e dignita' tua figlia sara' fiera di te .vorrei regalare a te e a Kristal tanta felicita' ,serenita',perche' siete speciali siete un esempio di amore indissolubile e indistruttibile .Adesso sta a noi che scriviamo su questo blog aiutarvi voi avete sofferto abbastanza. La mia bimba manda tanti bacini a kristal . Ti abbraccio affettuosamente Ida , io sono con te .

Federica Marra 27.11.07 23:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Capisco benissimo la sig. Ilda (anche io sono invalida al 100%, percepisco 248.00 euro di pensione, non trovo lavoro per via di epilessia traumatica, ho ormai 54 anni). Credo che la Signora abbia invece diritto a un sussidio che la mantenga per intero dignitosamente. Ma i ladri parlamentari riescono a dormire tranquilli? Bisognerebbe veramente fare un pò di esproprio di beni dei beni rubati allo stato e poi redistriburli ai cittadini. Ma questo è un vecchio discorso!!!

Maria Teresa Cucchi 27.11.07 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Non so come funzioni il modo di comunicare nei blog. Sono amministratore delegato di una azienda a Padova. Vorrei sapere dove abita la signora per aiutarla a trovare un lavoro.

Stefano Carotti

stefano carotti 26.11.07 19:33

mariangela berretti 27.11.07 23:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cara Ida, leggendo la tua lettera si sono scatenati in me rabbia,dolore,solidarieta'.le ingiustizie che si ripercuotono verso bambini innocenti mi spaccano il cuore .anche io sono mamma e ammiro la tua immensa forza e dignita' tua figlia sara' fiera di te .vorrei regalare a te e a Kristal tanta felicita' ,serenita',perche' siete speciali siete un esempio di amore indissolubile e indistruttibile .Adesso sta a noi che scriviamo su questo blog aiutarvi voi avete sofferto abbastanza. La mia bimba manda tanti bacini a kristal . Ti abbraccio affettuosamente Ida , io sono con te .

federica marra 27.11.07 23:15| 
 |
Rispondi al commento

ciao sono una ragazza di roma,vorrei sapere,se possibile,dove vivono Ida e Kristal..io sono una precaria...come la maggior parte di noi,però posso sentire se,nell'azienda dove lavoro,essendo un franchising,può servire personale in qualche altra città.non ci sono parole o commenti...ci sarebbero solo tante parolacce da urlare,con tanta rabbia,contro chi ha la presunzione di governare questo paese,purtroppo alla deriva!!!in bocca al lupo Ida...sei una grande Donna!!!!con il cuore..titty

tiziana lenzoni 27.11.07 23:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Nuovo post, nuovo dolore. I fiumi di inchiostro informatico spesi per esprimere il proprio sdegno si tramutano per incanto in retorici e disperatamente indifferenti archivi. Tra due settimane chi è ha esternato il proprio dolore avrà dimenticato quello che ha scritto e ricorderà appena il dolore di questa donna. Così è un semistato che tenta di essere civile all'interno di uno Stato geronto- e plutocratico. Tremende contraddizioni

Claudio Napoli Commentatore certificato 27.11.07 23:15| 
 |
Rispondi al commento

non ci sono parole...veramente con donne così coraggiose potrebbe cambiare il nostro paese..e quelle della manifestazione sono state grandi..io purtroppo non ne sapevo niente spero la prossima contribuirai anche tu ad informarci sul blog per essere ancora più numerose!!!! Anche io ho fatto la mia scelta rispetto a Ida senza dubbi..piena fiducia a Beppe che ammiro ancora di più...questa si è grande violenza su queste due donne che vergogna

lorella zafferri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.11.07 23:11| 
 |
Rispondi al commento

'Notte p RO F, porta ancora un pò di pazienza che tra poco inizia Matrix.

P.S. non so se ti sei accorto ma da tre ore c'è un nuovo post. O non ti ci fanno entrare?

Chissà come mai...

Cristina M. Commentatore certificato 27.11.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento

é vergognoso che in una società come la nostra vi siano casi come questo e, cosa peggiore, che gli aiuti siano affidati sempre e soltanto alla generosità della gente. Questo stato sperpera ingenti risorse in migliaia di attività quali "missioni di pace" (utilizzando soldati e armi), opere inutili o che restano incomplete, "stipendi,indennità e rimborsi" ai politici e ai partiti e si dimentica di assicurare il minimo ai pensionati, alle casalinghe, ai disoccupati, alla gente che non ha come campare. Sarebbe sin troppo facile elencare gli interminabili abusi, sopprusi, negligenze e schifezze di questa società ipocrita e fasulla (spesso anche bastarda e mafiosa che ha fatto dell'ingiustizia e dell'idiozia un proprio essere). La bontà non può e non dovrebbe essere il solo salvagente di un caso (quanti altri casi come questo ci sono? A quanti possiamo essere d'aiuto e quanti resteranno insoluti e "nascosti"?. E' giusto e utile dare una mano ma non dobbiamo mai rinunciare a chiedere giustizia e a pretendere di cambiare la società.

Gaetano Guerrieri 27.11.07 23:00| 
 |
Rispondi al commento

sono mariangela berretti presidente dell'associazione aquilone blu onlus, conosciamo la storia di ida ed è drammaticamente vera.
noi da qualche tempo stiamo cercando di aiutarla ma abbiamo poche "forze".
per chi volesse mettersi in contatto con ida e verificarne la veridicità rimango a disposizione alla casella mail info@aquiloneblu.org
Mi duole leggere alcuni post ma capisco e per questo rimango a disposizione per quello che posso essere utile a chiarimenti.
mariangela berretti presidente di aquilone blu onlus
http://www.aquiloneblu.org

mariangela berretti 27.11.07 22:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Povera, povera Ida...
Lo Stato, il Loro Stato, non spreca ovunque. Spreca solo per se stesso e i suoi portaborse.
Noi stiamo fuori da questa logica. Purtroppo.

Claudio Napoli Commentatore certificato 27.11.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento

La solita storia: i cambiamenti si ottengono se si crede ai valori, e x essi, si lotta con la mente e col cuore.
Ciao Ida, sono rimasta colpita dentro dalla tua forza e dal tuo amore di madre. Sono figlia disabile di una donna meno forte e immatura. Non ho mai conosciuto mio padre naturale ma riconosciuta sulla carta da padre di mio fratello.Oggi ho letto la tua lettere, e ho ricordato i miei compagni disabili...
Oggi, c'è più competenza più tecnologia, ma molto molta molta povertà di sentimento. Ho un figlio ma me l'hanno rovinato facendolo sentire un diverso: non mi accetta e la mia storia si ripete..Mabell

Gabriella Iannicelli 27.11.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la lettera di Ida , gestisco una piccola azienda a conduzione familiare a Milano, io un lavoro a Ida posso darglielo, Beppe mettimi in contatto con lei.
aspetto notizie
romana

romana barba 27.11.07 22:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il Signor Fecezio Coprolini è afflitto da un serio prolema. Tutti i giorni, giunto alla stazione Piramide, è colto da violenti spasmi all'intestino. Mai a casa, prima d'uscire, ma sempre lì, alla Piramide, appena uscito dal trenino ostiense. Sempre, da anni. E da anni il Signor Fecezio si interroga su cosa facciano gli addetti sanitari della stazione con la carta igienica, che dovrebbe trovarsi nei bagni di una delle stazioni più frequentate della capitae italica. In realtà, questi bagni abbondano di dettagliati annunci sessuali lasciati dai nuovi cittadini europei, elencanti misure di membro sessuale e tipologia di piedi (affusolata, tozza, maleodorante e così via), ma nemmeno un rotolino di carta igienica di grana grezza. Questa deficienza cronica di materiale detergente, vista l'anomalia fisiologica del Coprolini, ha posto codesto signore dinanzi all'improcrastinabile problema della scelta di una sostituzione apposita, in grado di eliminare le scorie espulse dall'orifizio e di rispettare la delicatezza della pelle. Dopo lunghe e laboriose ricerche, svolte esaminando la composizione chimica e la morbidezza cartacea dei principali quotidiani nazionali, la scelta di Fecezio è infine caduta sul Foglio. Le caratteristiche di tal quotidiano sono irripetibili: morbidezza della stampa e allo stesso tempo un'invidiabile impermeabilità. E così, sono ormai diversi anni, il Coprolini acquista all'edicola di Ostia Centro la sua bella copia del Foglio, che assolve in maniera impeccabile alla funzione sostitutrice della carta igienica. La convinzione della buona qualità del materiale cartaceo prescelto è stata rafforzata da una notizia, riferita sul Foglio stesso, in cui si afferma che negli ultimi anni le vendite del Foglio, soprattutto, chissà perchè, nelle edicole delle periferie romane, sono triplicate. Il sig. Fecezio Coprolini, dopo aver letto una simile notizia, è rimasto estremamente soddisfatto della propria sagacia nel risolvere gli irritanti problemi mattutini.

Claudio Napoli Commentatore certificato 27.11.07 22:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il racconto di una madre che vive solamente dell' amore che ha per la figlia, un amore che non si può descrivere o raccontare, lo si può solamente vivere. Ed ora che si avvicina il Natale, lo stesso Natale di sempre, per noi, poveri e patetici ipocriti, che ci lamentiamo perchè tutto va a rotoli, e poi leggiamo di storie come questa, di persone come noi, che vivono ogni giorno con difficoltà il loro personalissimo Natale. Come al solito non mi sento di dare giudizi su una storia come questa, credo che parli da sè, ed immagino con che faccia i "potenti" del nostro paese possono parlare in modo creativo di progetti e di promesse, che, come al solito, non si avvereranno mai. Sono una padre come lei signora, e vorrei imparare da lei ad avere questa forza di affrontare la vita tutti i giorni, con la tenacia di chi trova la forza soltanto allo sfiorare del suo sguardo con quello della sua amata figlia...
Che Dio le possa dare tutto quello che cerca: non posso fare nulla per lei, poichè non conosco nessuno, ma pregherò per lei. La abbraccio

mauro c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.11.07 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Non entro in merito se si fa bene o meno inviare un piccolo contriuto a chi è in una situazione più o meno drastica (io la mia scelta l'ho fatta), ma mi piace vivere con un pensiero che costringo, ahimè a volte con fatica, a seguirmi sempre. Non voglio neanche lontanamente pesare che sono solo, che a parte la mia schiera di famigliari e conoscenti non possa contare sull'appoggio di nessuno. Grazie a Dio non ho nessun grosso problema e vivo una vita soddisfacente. Un semplice principio mi piacerebbe che diventasse guida di molte persone: se io come uomo, padre, amico, concittadino etc... penso al solo mio benessere personale allora a me pensa solo una persona (me stesso) ma se invece ogniuno di noi pensa agli altri, allora quante persone pensano a me? Sicuramente, male che vadano le cose, sempre più di una, non credete? Che casino spero che abbiate capito...
Buona serata.

Alessandro B. Commentatore certificato 27.11.07 22:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

un dramma lo si ascolta in silenzio lo si legge lo si giudica con la propria coscienza. mi vergogno di essere un uomo di questa repubblca di pari d'ignità. gli eroi sono donne.

ciro c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.11.07 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Fatto! Mi sento molto appagato in quanto credo che ognuno debba comportarsi secondo la propria coscenza, nel mio piccolo ho contribuito non perchè me lo ha detto Grillo ma semplicemente per una mia percezione che attraverso la lettura della lettera di Ida, emerge non un invito ad una colletta, ma spoprattutto se c'è qualcuno che possa assumerla per farla lavorare, per conservare la sua dignità di madre piena d'amore.A tutti quelli che dubitano manifestando allusioni a imbrogli da parte di Grillo, dico solo che manifestano il loro essere, di persone insensibili alle difficoltà che la vita ci riserva e che ci coinvolge tutti quanti, anche voi che del sospetto ne fate un modello di vita.Rispettate chi la pensa diversamente e non inquinate con i vostri dubbi un mezzo come questo blog che come fine è quello di dare voce anche a quelle persone sfortunate come la Signora Ida.

L'AMORE TRIONFA SEMPRE grazie Beppe spero un giorno poterti incontrare. Carmine Carbone

carmine carbone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.11.07 22:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono vicino a Ida e kristal. Purtroppo sono un neolaureato che ancora non prende uno stipendio e mio padre che ancora mi sostiene è indebitato con le banche perchè deve pagare le tasse mentre il suo lavoro non è stato ancora pagato. Mia sorella con handicap cerebrale è morta l'anno scorso a 28 anni in un ospedale di Palermo (evviva il vivere a sud) e posso capire cosa stia passando. Se avessi avuto uno stipendio le avrei dato un piccolissimo aiuto ma spero che in questo forum ci siano persone buone che possano aiutarla.

Vittorio S. 27.11.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Umanamente mi sento vicino al dolore di questa famiglia, tuttavia mi tratterrei dal versare un solo centesimo. Per queste questioni devono logicamente attivarsi le Istituzioni per le quali, noi cittadini italiani, corrispondiamo con tasse e con imposte una smisurata quantità di quattrini.
Se vogliamo migliorare questo negativo sistema sociale, impieghiamoci a ricostruirlo affermando i diritti di tutti i cittadini, censurando eventuali abusi da parte di amministratori negligenti
Personalmente mi pare ci siano diversi punti poco chiari in questa angosciante vicenda. (Mi domando: oltre all’ assenza delle istituzioni, dove sia finito il marito, i genitori e ogni figura sul quale incorre per legge l’onere della contribuzione al mantenimento ???)
Inoltre, mi lascia molto perplesso e francamente non capisco questa richiesta di elargire del denaro. Questa caritatevole richiesta di soldi, se non autorizzata dalla Prefettura in anticipo di competenza rischia di incorrere in sanzioni poiché contraria al nostro ordinamento giuridico. Questa severità è motivata da una regola prudenziale: evitare all’onesto e generoso cittadino di trovarsi vittima di un imbroglio §.
Non vorrei essere quel tale che troppe volte bonino e stra-bonino le solite vecchie volpi hanno fatto fare la figura del cretino ……….PRUDENZA! Intelligenti pauca (Trad. per l’ intelligente bastano poche parole)

§ Si configura il reato di truffa (art. 640 c.p.) quando taluno, con artifizi o raggiri, inducendo qualcuno in errore, procura a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno.

Luigi Redaelli (aloisius) Commentatore certificato 27.11.07 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Umanamente mi sento vicino al dolore di questa famiglia, tuttavia mi tratterrei dal versare un solo centesimo. Per queste questioni devono logicamente attivarsi le Istituzioni per le quali, noi cittadini italiani, corrispondiamo con tasse e con imposte una smisurata quantità di quattrini.
Se vogliamo migliorare questo negativo sistema sociale, impieghiamoci a ricostruirlo affermando i diritti di tutti i cittadini, censurando eventuali abusi da parte di amministratori negligenti
Personalmente mi pare ci siano diversi punti poco chiari in questa angosciante vicenda. (Mi domando: oltre all’ assenza delle istituzioni, dove sia finito il marito, i genitori e ogni figura sul quale incorre per legge l’onere della contribuzione al mantenimento ???)
Inoltre, mi lascia molto perplesso e francamente non capisco questa richiesta di elargire del denaro. Questa caritatevole richiesta di soldi, se non autorizzata dalla Prefettura in anticipo di competenza rischia di incorrere in sanzioni poiché contraria al nostro ordinamento giuridico. Questa severità è motivata da una regola prudenziale: evitare all’onesto e generoso cittadino di trovarsi vittima di un imbroglio §.
Non vorrei essere quel tale che troppe volte bonino e stra-bonino le solite vecchie volpi hanno fatto fare la figura del cretino ……….PRUDENZA! Intelligenti pauca (Trad. per l’ intelligente bastano poche parole)

§ Si configura il reato di truffa (art. 640 c.p.) quando taluno, con artifizi o raggiri, inducendo qualcuno in errore, procura a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno.

Luigi Redaelli (aloisius) Commentatore certificato 27.11.07 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei se e' possibile sapere la signora Ida e la piccola Kristal vivono, ho fatto vari lavori e girato un po e conosco un po di persone.....fortunatamente non politici, da quelli me ne vedo bene.....ma persone del popolo con cui ho lavorato e fatto amicizia.........forse potrei essere utile

ludovico virgilio Commentatore in marcia al V2day 27.11.07 21:35| 
 |
Rispondi al commento

PRRRRRR OFF


THANKS for EXISTING!!

E' stato bello prendervi per i fondelli...comunque prima di andarmene vi svelerò un altro segreto che vi SCONVOLGERA'!
........................

Noooooooooooooooooo!!

Non mi dire che sei il figlio illegittimo (oltre che malato) di Altero Matteoli

COLPO DI SCENA!!!!

alberto c. Commentatore certificato 27.11.07 20:56| 
 |
Rispondi al commento

PRRRRR OFF

x il simpatico (e non VIGLIAKKO come PAOLO CICERONE, IONNI etc...) E:R:W:I:N
--------------------------------------------------

Vedi che finalmente hai trovato le tue anime gemelle, i tuoi compagni di merende?

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 27.11.07 20:52| 
 |
Rispondi al commento

qui sta l'assurdità...
tutte le cifre assurde che abbiamo letto e per le quali ci siamo indignati
tutte le percentuali tutti i privilegi nei quali si coccolano i nostri beneamati politici diventano insopportabili in un paese che spende poco per la spesa sociale e politiche familiari..
e questi casi diventano ancora più dolorosi e insopportabili come un coltello strofinato di peperoncono che ti attraversa la carne

roberta d'urso 27.11.07 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Siamo carne da macello in un mondo di macellai.

Antonio F. Malavenda Commentatore certificato 27.11.07 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Ida ti adoro!qundo penso che al mondo ci sono donne come te mi verrebbe voglia di andare a bruciare vive simona ventura,la pivetti,la mussolini,la parietti...

Emanuele . Commentatore certificato 27.11.07 20:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRRRRRR OFF


THANKS for EXISTING!!

E' stato bello prendervi per i fondelli...comunque prima di andarmene vi svelerò un altro segreto che vi SCONVOLGERA'!
-------------------------------------------------

S', ci dirai che hai la sifilide al terzo stadio; testa di minchia!

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 27.11.07 20:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

A quanti dichiarano di vergognarsi per questa situazione e per quella generale italiana vorrei replicare :


IO NON MI VERGOGNO!

Dobbiamo metterci bene in testa che coloro che si debbono vergognare sono seduti in parlamento, noi abbiamo sempre pagato le nostre tasse sapendo che il denaro serviva per le esigienze di TUTTI gli italiani.
Dobbiamo metterci bene in testa che coloro che si debbono vergognare sono in chiesa, sul pulpito, noi abbiamo sempre versato il nostro 8/1000 sapendo che quel denaro serviva per aiutare quelli che lo stato non era in grado di aiutare.

Non mi sobbarco di una responsabilità che non è mia.

VERGONA POLITICI!
VERGOGNA CHIESA!

alberto c. Commentatore certificato 27.11.07 20:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

stasera....?
martedi!
floris?
.........
letto

roberta d'urso 27.11.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento

è bene aiutare.. ma con criterio.
quale sarebbe dunque, il criterio per il quale si dovrebbe aiutare Ida e non Anna, o Matilde, o (altri 10.000 nomi) che magari hanno disperato bisogno di aiuto pure loro?
di più: cosa si risolve in termini sociali (quindi con meno probabilità che il problema si ripeta) e duraturi donando qualche euro su un C/C a parte fare stare bene la propia coscenza e una persona per un po' di tempo?
di più: cosa dovrebbe pensare Anna o Matilda, che hanno disperato bisogno, del fatto che Ida è stata aiutata perchè Grillo ha intercesso per lei mentre loro due nessuno se le fila?
se riesci a rispondere a queste domanda, allora mi hai convinto.

pensate gente

=============

Qui ora stai dicendo un altra cosa. Oppure non ho capito io. Nel qual caso, me ne dispiaccio.

Ma un conto è dubitare dell'onestà dell'iniziativa. Un altro è condividerne o meno il metodo!
Nemmeno io agirei così. Ma è un pensiero mio. Spero intanto che per ogni Ida aiutata da Grillo, vi sia una Matilde, Anna o altri 10mila nomi aiutati da altrettanti Grillo o in altro modo a te più congeniale.

Io non so quale sia il tuo modo di far beneficenza e se la fai o meno. Ma sono convinto che chiunque su questa terra si prodighi a migliorare un pochino le condizioni di vita di altri, lo fa per trarne piacere personale. E benvenga!
Ma anche chi cerca dei pretesti per non aiutare gli altri si ritrova a dover fare i conti con la propria coscienza. La differenza sta che nel primo caso la si nutre; nel secondo, la si taccia.
Spero di essere stato abbastanza esaustivo, considerando che non è assolutamente mia intenzione convincerti. Non devo venderti un aspirapolvere.

Pace e Bene


Luca Popper Commentatore certificato 27.11.07 20:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non voglio fare il cinico a tutti i costi ma...in natura il problema si sarebbe risolto in breve tempo.
Ma noi andiamo spesso contro natura,nel bene o nel male,quindi dovremmo assumerci le nostre responsabilita'.
La prima , da parte dei genitori, e' quella di fare tutti gli esami atti a scongiurare una nascita "malformata" e quindi una sofferenza e un problema non da poco per tutti.
Se poi il bambino nasce con qualche malattia rara e non prevedibile allora le istituzioni si devono muovere,sono sempre sotto casa del Papa quando servono voti ma per la famiglia cosa cavolo fanno in verita'?E per i bambini?Il loro futuro?Per il momento l'unica cosa che fanno e' aumentare il debito procapite, tanto per gradire.
Se aggiungiamo nel calgerone il fatto che il nostro governo sperpera soldi in cazzate e lo stipendio del piu' sfigato laddentro e' superiore al salario medio di un italiano...direi che c'e' abbastanza per essere molto incazzati.
Non e' giusto abbandonare cosi' un italiano in difficolta'...non chiede nemmeno soldi ma la possibilita' divivere lavorando con dignita' per restare ancora accanto ad una figlia che non ha colpe ma che paga per colpa di altri.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 27.11.07 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe di esistere, visto che Ida non ha trovato nello stato l'aiuto di cui ha diritto! uno stato cosi non ha diritto nemmeno all'esse maiuscola,come mi avevano insegnato a scuola!

Loretta Boriero 27.11.07 20:31| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI I BLOGGERS-----PER TUTTI I BLOGGERS

REGISTRATEVI PRIMA DI INTERVENIRE e...

Invece di rispondere con insulti a quei finti bloggers che hanno solo la funzione di provocare per sporcare il blog, semplicemente, piano piano, in compostezza,

SEGNALATE IL POST, ESSO VERRA' CANCELLATO!

TUTELATE chi la pensa DIVERSAMENTE da voi, ed esprime le sue idee, come sa e come può, ma RISPETTOSAMENTE,

NON CANCELLATELO!

Tutti quelli che postano 20/30 posts, quasi sempre uguali, sono qui solo per insultare e provocare,

CANCELLATELI... SEMPLICEMENTE!


I posts IRRITANTI hanno unico scopo QUELLO DI SEPPELLIRE interventi SIGNIFICATIVI del blog e far DISPERDERE l'interesse dei bloggers,

CANCELLATELI... SEMPLICEMENTE!

I posts filo FASCISTI/NAZISTI hanno lo scopo d'infangare il blog al fine di fare accusare il sito di Beppe Grillo di essere un covo di NAZIFASCISTI;

CANCELLATELI... SEMPLICEMENTE!

I posts pieni di volgarità e d'insulti hanno lo scopo di fare additare ai media il blog di Grillo come un ricettacolo di gente rozza, volgare, incolta e quindi inaffidabile, di nessun valore;

CANCELLATELI... SEMPLICEMENTE!

IL BLOG DI GRILLO E' LA VOSTRA PIAZZA MEDIATICA, IL VOSTRO PUNTO DI RITROVO QUOTIDIANO IN CUI POTETE SCAMBIARE INFORMAZIONI E IDEE;

DIFENDETELA!

NON CANCELLATE I POSTS CHE ESPRIMONO IN MODO RISPETTOSO IDEE DIVERSE DALLE VOSTRE!

Se vi riconoscete in questo appello, copiatelo senza la mia firma e quando vedete che il blog è attaccato da soggetti sopra descritti, oltre ad agire voi stessi, postate questo messaggio con la vostra firma, al fine d'ottenere l'aiuto di altri bloggers.

Max Stirner Commentatore certificato 27.11.07 20:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

L'ho fatto!

Me ne vergogno ... ma l'ho fatto (e non me pento).
Ieri sera ho convocato le mie due figliole ed ho detto loro:

"figlie mie ... quando sarete più grandicelle ... SE LE COSE IN QUESTO PAESE DOVVESSERO CONTINUARE AD ESERE COME SONO ORA ...,
SCANNATECI a me e la mamma.
In questa maniera, tra interviste, libri, pubblicità, Maurizio Costanzo show & consorte ... vi sarete assicurate un avvenire radioso ... pieno di felicità e soddisfazioni"

L'ho fatto ... mi vergogno ...(ma non me ne pento)

Un papà

G P. Commentatore certificato 27.11.07 20:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Lo Stato ha recuperato 94.000.000 di € da Fiorani!Che fine faranno ora?Pensiamo a quante sofferenze verrebbero alleviate,tipo quelle di Ida e Kristal.Mi auguro che il ministro Di Pietro,continui a vigilare,cosi come ha fatto con i fondi destinati alle F.S.

stefano i. Commentatore certificato 27.11.07 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Di solito non scrivo sui blog... ma in questo caso sono talmente allibito da non riuscire a stare zitto: Premesso che credo nel modo piu assoluto alla storia (tragedia) di Kristal ed Ida (saro´ ingenuo, ma preferisco essere tale, piuttosto che mettere sempre in dubbio tutto e tutti, piuttosto che partire sempre dal presupposto della malafede...) pongo una semplice domanda a chi non solo dubita (cosa lecita), ma addirittura offende, insulta, ecc.: E se poi questo dramma fosse vero ed autentico? E se poi corrispondessero a realta´ il dolore e le privazioni che queste persone stanno vivendo? In questo caso come si sentirebbero, per esempio, il "gentiluomo" che posta... "cercasi marito per donna con figlia disabile...", od altri che hanno scritto castronerie simili? A me, se anche avessi delle perplessita´, questo piccolo dubbio basterebbe per decidere: aiutare o tacere!!

wolfram winkelkemper Commentatore certificato 27.11.07 20:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao Ida,
ho letto la tua lettera, se vuoi posso offrirti lavoro, non so in quale città abiti, ma non ha importanza. ti prego, anzi prego la redazione del blog, di girarti il mio indirizzo email.
Sono anch'io una donna sola e con un figlio, ho da poco iniziato un'attività e c'è posto anche per te. Forse non ti cambierà la vita, ma ti potrà sollevare un pò.
ciao a presto

teresa romano 27.11.07 20:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

@@
signora Ida scriva a Berlusconi
i soldi che mancano a lei li ha lui.

cimbro mancino 27.11.07 17:45 |(voti: 5)
#######################################

Ma dai Berluskazz è impegnato da sempre in opere di bene.Ne ricordo due:Gli albanesi nel 1997.

La tragedia avvenne la notte del 28 marzo/1997 nel canale d'Otranto:La nave X speronò la nave Y.Causa naufragio della nave Y,morirono 85 albanesi

Il 29 marzo,che è ancora ricordato come "il giorno delle lacrime del coccodrilloione", BerluscKaz andò,con l'aereo privato,seguto da 7 televisioni,a Brindisi a mettere in piedi una sceneggiata da "anale five e fidelis four",arrivò persino a piangere dimenticandosi che il suo quotidiano "Il giornale" era il più feroce fra i quotidiani antialbanesi.

Come vedi lui,caro Mancino,sì commuove come tutti gli umani.Però,a differenza dei normali,ha bisogno,per commuoversi,che ci siano le televisione,tutte le televisioni(Tele pace e tele padre pio comprese).

Bisogna ammetterlo,"LUI" ci aveva già informati l'anno prima di come è fatto.Infatti disse:"E' difficile non andare d'accordo con me,perchè quando c'è qualcuno che ha delle punte mi faccio concavo,quando c'è qualcuno che si ritrae mi faccio convesso" (era 24/1/96).

@@@@@ Don Gelmini,crimen sollecitationis @@@@@

A questo prete berlusKazz ha regalato(nel 2005) 10 miliardi di vecchie lire.E',questo "beau geste" l'ha fatto,se ti ricordi,davanti a tutte le televisioni d'Italia,isole comprese.
Cam.

P.s.
Stante la mancanza delle televisioni,è meglio che ci pensiamo noi ad aiutare la signora Ida.

camillo sesmoulin 27.11.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento

PE GLI SCETTICI E I SOSPETTOSI, ma dove vivete?
Ormai si viaggia nell'assurdo, mah.

Ma come potete dubitare anche di questa semplice operazione, se anche aveste dei dubbi per quanto legittimi a che serve pubblicizzarlo qui rischiando di impedire persino un gesto MORALE e volontario di solidarietà, forse VITALE, per questa mamma che vive sulla pelle la sua immane tragedia nell'abbandono di tutti e nell'amore di sua figlia. Certo il dubbio è legittimo ma in presenza di ciò, esistono sedi appropriate dove segnalare anche probabili abusi: il fare chiacchiere inutili quanto dannose e da petulanti e pettegoli individui, senza scrupoli, o in mala fede, o immaturi, senza cervello n'è morale. Non voglio offendere nessuno ma mi vergogno per costoro, sperando che vogliano cessare tali azioni dopo averci riflettuto, sperando che si sia trattato solo di un semplice desiderio di essere percettivi di una negatività, in tanta tragedia, che però non andava espressa in tale modo, secondo me, ciao a tutti

Francesco

f.marletta 27.11.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/902.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Ida e Kristal:

» No universitario? Ahi ahi ahi ahi! da Maxso's Blog
Nel mondo d?oggi sembrerebbe che i non iscritti all?università non abbiano sbocchi lavorativi, almeno nella GDO. Nel pomeriggio sono passato da Decathlon per acquistare due maglie sportive e, girovagando tra i vari reparti, ho notato che cercano person... [Leggi]

26.11.07 23:07

» aumentano i rapimenti di bambini da ilKuda - www.kuda.tk
Stanno tornando ad aumentare i rapimenti di persona ad Haiti, dove le vittime predilette sembrano ormai essere diventati i bambini: secondo gli ultimi dati diffusi dalla missione Onu nel paese (Minustah), almeno 15 casi di sequestri sono stati registra... [Leggi]

27.11.07 12:57

» AIUTIAMO Ida e Kristal da GIAKKA
DAL BLOG DI BEPPE GRILLO Mi scrive una mamma. Si chiama Ida, ha una bimba malata di nome Kristal. Chiede aiuto. Finora nessuno ha risposto. Lo Stato è assente, la violenza sulle donne è anche questo. La contestazione di 150.000 donne alle ministre è fo... [Leggi]

27.11.07 13:02

» Ida e Kristal da rosannamarani
Ida e Kristal [Leggi]

28.11.07 13:11