Prove di colpo di Stato

ultras.jpg
Clicca il video

Il Coni, la Rai e le caserme della Polizia sono state prese d’assalto domenica scorsa dopo la morte di Gabriele Sandri. Episodi simili succedono solo nei colpi di Stato, non per il calcio. Si è discusso del calcio malato, della troppa libertà concessa agli ultras, dei bei tempi in cui si andava allo stadio con il figlio piccolo per dargli l’imprinting della propria squadra. Delle vere cause della rivolta non si è parlato. Se è sufficiente l’assassinio di un ragazzo per attaccare i simboli dello Stato, cosa succederà in futuro di fronte a fatti più gravi? Gabriele è stato un pretesto per sollevare (di poco) il coperchio della pentola a pressione Italia. Se la politica non abbassa il fuoco in futuro la pentola potrebbe esplodere.
Molti lo pensano, come Cristian.

“Scrivo per l’uccisione di Gabriele. Questo Paese non ha futuro, si va a vedere una partita e si viene ammazzati, poteva essere al parco con la famiglia e la rissa era perché gli avevano rubato lo stereo alla macchina, ma come si e’ permesso di sparare dall’ altra parte della carreggiata, (rischiando di prendere un conducente di un pullman e fare una strage), ad una macchina che andava via dopo aver fatto a pugni in un parcheggio?
Vi domandate perchè di tanta violenza? La risposta è nei vostri telegiornali tutti i giorni, questo Paese è con le spalle al muro, la gente non ce la fa più ad arrivare a fine mese a pagare il mutuo, il mangiare, gli abusi delle società elettriche, telefoniche, benzina ecc… tutte cose che non si può fare a meno… e quando succede che ti pignorano la casa chi viene a levartela: le forze dell’ ordine… se non si pagano le multe chi viene a pignorarti la macchina o i mobili comprati con i risparmi di un duro lavoro: le forze dell’ ordine… Chi viene a rompere le palle ai commercianti che lavorano: NAS, finanza, ispettorato di lavoro, vigili urbani che stressano per leggi strane, che se non le rispetti parlano di multe con il penale, i servizi sono sempre minori e più costosi.
la gente e’ impaurita stressata e arriva a fine mese a fatica, mi dite voi cosa dovrebbe pensare delle istituzioni. Premetto che io non sono un tifoso, non sono mai andato a vedere una partita, non me ne frega niente del calcio… ma se trovassi il modo per far cambiare questo Paese mi muoverei anch’io... vi siete mai domandati cosa vi succederebbe se vi mancasse il latte, i soldi per pagare la luce, le medicine? Cosa arrivereste a fare? Fate una prova di un mese e vedrete… arrivereste a uccidere se ce ne fosse bisogno, figuratevi cosa gliene frega a quella gente se gli date un’accusa di terrorismo, quelli sono alla frutta.
Ecco cosa succede ai tifosi, arrivano al fine settimana stressati dal sistema e riversano sulle forze dell’ ordine che rispecchiano le istituzioni malate, le loro rabbie… e volete per questo dargli atti di terrorismo… ma per favore… andate a casa degli italiani e una buona metà vi dirà le stesse cose che vi dico io… in questi ultimi tempi abbiamo avuto modo di vedere in più occasioni cosa sta succedendo in Italia, basti pensare a Beppe Grillo e il riscontro avuto.
Ma se al posto suo ci fosse un Osama Bin Laden vi siete chiesti cosa succederebbe? Ve lo dico io: una rivoluzione nel vero senso della parola, da una parte le forze dell’ ordine (obbligate a far rispettare questa legge), dall’altra i “terroristi” come li chiamano loro…( sono semplicemente italiani, stanchi, impoveriti dal sistema), ma se questi terroristi prendessero il potere un giorno, come e’ successo nell’ ultima guerra mondiale chi scriverebbe la storia... e cosa direbbe dell'altro, ve lo siete chiesto?” Cristian T. cittadino italiano

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
Diffondi l'iniziativa: Copia e incolla il codice
Anche io sono ammastellato


Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°45-vol2
del 11 novembre 2007

Postato il 16 Novembre 2007 alle 18:09 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (2366) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico
| La Settimana | Trackback (12)
Tags: calcio, Gabriele Sandri

Commenti piu' votati


No, mi spiace, stavolta mi dissocio. Io PRETENDO uno stato di diritto. PRETENDO pene giuste e CERTEZZA DELLA PENA, anche per "l'italiano stanco". Da quando la "stanchezza" è un giustificativo della violenza gratuita ? NO, non ci sto, mi spiace. DEVE VENIRE PROCESSATO E DEVE RIPAGARE I DANNI chi distrugge, assalta, spacca. Non è questa l'Italia che voglio: io voglio UNO STATO DI DIRITTO. E voglio che Previti finisca in galera e NON ai servizi sociali. Voglio che Andretti NON VENGA prescritto. Voglio che MASTELLA paghi per le sue "bischerate". E VOGLIO CHE E FORZE DELL'ORDINE vengano rispettate e DEVONO FARSI RISPETTARE, con la legalità, la correttezza e la professionalità. Un poliziotto che sbaglia deve pagare (e non dico altro..basta vedere cos'è successo al G8 di Genova).

Ma se permettete NON CI STO' ! Delegittimare il lavoro delle forze dell'ordine NON CI STO'. Loro DEVONO TUTELARMI. LO PRETENDO !

www.grilliparlanti.org

Michele P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 18:34| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 71)
 |
Rispondi al commento
Discussione

vostro parlamento uguale mafia e tutto mondo ride di italiani che spaccate tutto solo per squadra pallone. Hanno messo mandolino in vostro culo e voi cantare forza italia.
perchè niente voi fate per questo? sembrate stupidissimi.

filippino part-time 16.11.07 21:17| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 60)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto leggendo troppe cazzate in questi giorni.

Non erigiamo simboli che non esistono.

Il tifoso ucciso come inizio della rivolta... Grillo!
Ti sei fatto prendere dalla tv anche tu??

Basta con i "martiri" degli sbirri assassini; e poi tutti bravi a fare la rivolta allo Stato in nome di una bandiera di squadra...

Quando la bandiera e' quella della democrazia?
E quando saltarono in aria Falcone e Borsellino dov'erano tutti questi cercatori di giustizia?
A preparare le spranghe per il derby della domenica dopo?

Quando passano le leggi a personam?
Quando Mastella "avoca" De Magistris??

Poi pero' se e' per il calcio si va a prendere a sassate il commissariato.

ITALIA, V A F F A N C U L O!


Questa lettera che ci ha presentato Beppe è di una banalità allucinante.
Beppe ma davvero credi che gli utenti del tuo blog siano dei deficenti?

Cristina M. 16.11.07 22:06| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 43)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E bravo Beppe, hai tirato l'osso, così adesso mischiamo pure la merda con la cioccolata.

Fammi il piacere di non prendere spunto da una lettera che elenca disgrazie sociali: chi czzo glielo dice di andare tutte le domeniche allo stadio? Se non s'arriva a metà mese che czzo vai a fare allo stadio tutte le porche volte che c'è la tua "squadra del cuore"? E' gratis?
Tutti i giorni c'è gente in piazza per cose tremendamente più serie, tutti i giorni i gendarmi bastonano i manifestanti, tutti i giorni c'è qualcuno che viene assassinato sul lavoro, ma nessuno si sogna di paragonare detta morte a quella fatale per un incidente stradale o un tiro a segno per mano di un poliziotto, per il quale non ci sono scuse ovviamente, ma non dimentichiamo che in tutte le partite c'è gente che fa danni che sempre paga la collettività.

Parliamo invece del fatto che per rispettare il tacito accordo che intercorre da sempre tra forze dell'ordine e tifosi, ai quali prima di torcere un capello i gendarmi devono chedere un permesso divino visto che ogni domenica fanno finta di resistergli, chiediti perché stavolta hanno iniziato una nuova stagione investigativa: prima vi lasciamo sfasciare tutto, vi facciamo bellamente insultare gli organi dello stato (che se lo meritino non cambia la gravità delle affermazioni propagandate dai media) così mischiamo G8, Aldrovandi e Bianzino, poi a bocce ferme ammettiamo che questa bella gente si correva appresso in autostrada con coltelli, biglie e bastoni.
Non solo il proiettile poteva colpire una qualsiasi auto in transito, ma anche loro per inseguirsi potevano sdraiare sull'asfalto qualche famigliola che pensava di passare la domenica in gita.
Mi fa specie questa visione dei fatti da una persona attenta come te, dovresti sapere che lo stadio è da decenni porto franco per certi sfoghi: meglio lottare per il Pupone che per il salario o la giustizia sociale, sfogatevi domenica, poi...
Anche se quella del lunedi al lavoro è altra gente.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 16.11.07 18:55| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 39)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno Stato in cui la mafia ha il totale controllo dei capitali di una nazione è sull'orlo dell'apocalisse.
La mafia in Italia è un sistema di potere ormai radicato nell'economia della nazione, la mafia non è omicidi, assassini ma è controllo totale di tutte le attività che avvengono tramite lo stato, appalti con miliardi spesi in opere inutili ed inutilizzate
Se un privato cittadino deve costruire un muro spende 10, lo Stato per fare lo stesso muro ne spende 40. Perché il cittadino pensa alla propria economia di risparmio senza avvantaggiare nessuno.
Lo Stato invece deve pagare 10 al politico locale, 10 al politico sopra di lui, 10 all'impresa che farà il lavoro e 10 a chi fa i progetti.
Oggi ci stiamo avvicinando a pagare il conto, un azienda accumula debiti fino a quando le banche forniscono credito e ci guadagnano.
Quando la banca rischia troppo blocca il credito e l’azienda collassa.
Noi siamo su quella strada lo ha capito il popolo e lo hanno capito i politici.
Il popolo comincia a farsi troppe domande, i politici continuano ad affossare l'economia per garantirsi il loro futuro altrove.
La realtà ormai è appesa ad un filo, in un altro contesto, non quello europeo, lo Stato sarebbe gia crollato sia istituzionalmente che economicamente.
Ignorare i problemi oggi vuol dire trovarli più grandi domani.
Lo insegna la storia degli uomini.

Luca Artioli 16.11.07 18:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 37)
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho guardato un pezzo della diretta sulla finanziaria trasmessa dalla tv del senato per vedere com'era la faccenda

E cosa ho visto? Dei mentecatti.
Non tutti, naturalmente, ma la maggior parte.
Urlavano, si insultavano, non lasciavano parlare chi aveva la parola, senza nessun rispetto reciproco...avevo vergogna per loro.

Quindi non stupiamoci se poi la gente comune sclera: questo è l'esempio che sa dare la nostra classe politica.

Monica Monti Commentatore certificato 16.11.07 18:35| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 37)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per me la lettera pubblicata da "Cristian T - Cittadino Italiano" è una selva di inesattezze, confusione e poca coerenza da far paura!!!
La mia morosa fa fatica ad arrivare a fine mese (790 euro con un affitto da pagare, fortunatamente assieme a me che ne prendo 1500...) è sfiduciata, non ha fiducia nelle istituzioni e non ama propriamente "l'ordine costituito", alias polizia/carabinieri, ma non si sognerebbe mai di assaltare una caserma della polizia perchè è "stressata dal sistema" a fine settimana!!! Ma stiamo scherzando???? E poi se sei indigente non hai nemmeno i soldi per andare in curva allo stadio e/o in trasferta...
Occhio gente!!! Io al V-DAY c'ero e anche lì era pieno di gente stressata dal sistema, sfiduciata dalle istituzioni, e c'erano pure i caramba col blindato da antisommossa che giravano per il centro di Bologna, ma non s'è mosso nessuno con violenza, chiaro???
Chi trova giustificazioni alla violenza nel marcio del paese forse dovrebbe un po' chiarirsi le idee.... Come dicono a Napoli: "nun pazziamme", per favore...
Alessio da Modena.

Alessio Artioli 16.11.07 18:38| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, va bene, bella(?) lettera: ma adesso non iniziamo a vedere nei "tifosi" che hanno attaccato le forze dell'ordine dei poverini stressati dal sistema, vittime di una cieca politica.

Non facciamo confusione: quelli erano solo dei miserabili teppisti.

Massimo De Maria Commentatore certificato 16.11.07 18:46| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si prendiamocela con i poliziotti, e domani con i vigili urbani e dopodomani con i netturbini! Sicuramente quelli che comandano veramente se la stanno spassando di brutto a vedere i poveri farsi la guerra. Come gli imperatori al Colosseo. Per favore ricominciamo a ragionare.

daniela corradini 16.11.07 20:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento

Ammetto che non è da molto che seguo Beppe Grillo e il suo blog, ma fino ad oggi l'ho molto apprezzato perchè lo ritenevo una persona che si impegnava per denunciare i mali del nostro Paese, e portava avanti battaglie (anche se non tutte condivisibili per me) in modo serio e competente.
Il V-Day, la denuncia del precariato, la condanna della mala politica...tutte cose giustissime!!!
...ma...
ma ospitare una lettera in cui si sostiene addirittura che la forza di cambiamento del nostro paese devono essere degli emeriti cretini, violenti, senza cevello...beh, da parte mia, caro Beppe, hai perso moltissima credibilità!!!

Io ho lavorato per anni allo stadio di Verona: ma volete proprio sapere come sono questi "rivoluzionari"??
gente che sa solo bere, bestemmiare, fumare canne e promettere (se non attuare) violenza fisica...
Beh, non penso proprio che mi affiderei tanto a loro per un futuro più radioso del mio Paese!!!!

Io stimo moltissimo le nostre forze dell'ordine, che spesso sono costrette a lavorare in condizioni quasi impossibili, e se qualcuno di loro sbaglia: beh, che paghi come dovrebbe pagare ciascuno, e morta lì!!!

A proposito di Sandri: spero che non diventi un eroe, perchè, anche se non avesse partecipato alla rissa, era comunque con persone che certo non rappresentavano la civiltà e che cercavano comunque di scappare dalla polizia.

Spero che non succeda come con Giuliani, a cui intitolano piazze per aver cercato di lanciare un estintore addosso a dei carabinieri...riflettiamoci un po', magari!!!

La riflessione dovrebbe prendere molto più dei caratteri che sono disponibili per il commento...mi limito a finire con una frase che ritengo alquanto giusta: "la violenza genera altra violenza": per cambiare questo Paese dobbiamo trovae altre soluzioni, non le botte o le armi!!!
Andrea

Andrea Cometti 16.11.07 21:58| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento

D'accordo con il post e la lettera, ma giustificare la violenza che viene compiuta in nome della "squadra del cuore", come la chiamano i giornali, non è ammissibile.

Fra i violenti del calcio non ci sono solo "poveracci e ignoranti", ma soprattutto gente normale, o ricca e anche istruita, ma stupida quanto basta da fare a pugni, bloccare un binario o accoltellarsi se la propria squadra viene retrocessa d'ufficio, quanto indifferente quando c'è da battersi per cose serie come il lavoro, la casa, l'istruzione e i diritti.

E la violenza arriva pure dall'interno dell'ambiente del calcio stesso. Accompagno un mio amico molto spesso ad arbitrare partite giovanili.

Domenica scorsa un allenatore ha gridato ad un suo allievo di 10 anni: "Che cazzo fai??!!?!Lo fai passare??!!!Ma dagli una pedata e lo azzoppi cazzo!!!!!!".

E non dite che non sono tutti così, infatti sono la maggior parte.

Calcio? Ambientaccio, squadre e tifosi.

Daniele P. 16.11.07 18:35| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dirò di più: con questi ragionamenti a cazzo si può anche arrivare a sostenere che al poliziotto gli giravano i coglioni perchè collo stipendio non arriva a fine mese,e allora s'è sfogato sparandoo una pistolettata a una macchina di coglioni che avevano appena aggredito altri coglioni perchè erano di un'altra squadra. Gli "ultrà" del cazzo possono e lui non può?

Andrea Brizzi Commentatore certificato 16.11.07 21:47| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento

Chi conosce bene la realtà di Roma sa benissimo che questo post di Beppe non sta in piedi.
Alcuni gruppi organizzati di Roma e Lazio sono in sintonia da anni per riprendresi il potere economico che detenevano(merchandising , organizzazione delle trasferte, e veri e propri finanziamenti che le due società elargivano a questi gruppi in passto). Vedi il derby del 2003 dove questi gruppi fecero sospendere la partita con la falsa notizia che un ragazzino era morto investito da un auto della polizia. Questi gruppi(soprattutto gli Irriducibili della Lazio) prendono a pretesto qualsiasi cosa per creare danni alle loro rispettive società. Quello che e' successo domenica sera non centra nulla con le condizioni difficili in cui viviamo recentemente. Non c'erano padri di famiglia a fare la guerriglia con la polizia, ne il ragazzo della porta accanto. C'erano i soliti delle tifoserie organizzate.

Beppe nell'evidenziare una correlazione con questi fatti e la situazione del nostro Paese ha completamente toppato.

GABRIELE_X 16.11.07 20:52| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento

PANEM ET CIRCENSES.

Ieri ho picchiato mia moglie.
Lei mi ha tirato addosso una padella.
Io sono napoletano e tifo per il “Napoli”.
Lei tifa per la Salernitana, poiché suo padre era di quelle parti.
Vuoi vedere che domani i giornali titoleranno:
“Scontro in cucina fra due opposte tifoserie!” .
La vogliamo smettere, amici cari, di fare del Dio Pallone il centro di gravità permanente della nostra vita? Quell’energumeno che ha sfondato i vetri divisori allo stadio di Bergano non è un tifoso dell’Atalanta. E’ un delinquente entrato allo stadio con un tombino (sì, avete letto bene: un tombino : a me, allo stadio al massimo mi sequestrerebbero pane e mortadella!)! Che c’entra col calcio, col tifo, l’uccisione di quel ragazzo sull’autostrada? Il poliziotto ha sparato dall’altro lato della carreggiata, alla cieca, ammazzando una persona che era tifosa della Lazio, ma era anche un DJ, quindi “tifoso”, che so, anche degli U2 e dei Rolling Stones: perché, invece di intervistare l’allenatore della Lazio, non hanno intervistato il manager di Eros Ramazzotti, per sentire se era il caso di tenere lontani i ragazzi dai concerti? Il problema è che oggi il calcio è diventato l’unica “lingua” parlata da tutti: i politici “scendono in campo”, in Parlamento si fa “pressing”, e il popolo deve investire un quarto dei suoi “lauti” stipendi in biglietti o in abbonamenti allo stadio o alle TV, per vedere ventidue miliardari in mutande, che si passano un pallone dal martedì di Coppa al posticipo del Lunedì sera! E per digerire il tutto, deve pure scolarsi l’acqua che fa pisciare Del Piero!

Giovanni Spina Commentatore certificato 16.11.07 21:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di' la verità Beppe,
ogni tanto la dici grossa per vedere se sei attorniato solo da yes-men e fino adove puoi spingerti.
Spero che tu abbia più chiari i limiti.
Ok siamo disposti a supportarti, ma non esagerare.

PS SEGNALA UN COMMENTO INAPPROPRIATO: IL POST DI BEPPE GRILLO (grazie per aver votato)

Bruno V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 22:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento

Che l'italia sia una pentola a pressione è cosa risaputa...
Che siamo lì lì per scendere in piazza con i bastoni è cosa risaputa...
Che i problemi siano tanti è cosa risaputa....

Ma non mi si venga adire che quelli che hanno assaltato le caserme ed il coni nei giorni scorsi erano espressione di un malessere generale è una enorme cazzata!
Ma li avete visti?
Anfibi, bomber, teste rasate, slogan pericolosi...
QUELLI ERANO FASCISTI!!!

Daniele Barchetta (ernest) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 18:27| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento

Basta calcio,agli appassionati come me si potrebbero aprire nuovi orizzonti anche più interessanti.Gli stadi potrebbero trasformarsi in centrali solari e fotovoltaiche per la produzione pubblica di energia pulita,per esempio.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 18:48| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

MA STIAMO SCHERZANDO??
che delusione beppe...
questo post è un concentrato di stronzate!!
come fai ad avallare la tesi dell'autore della lettera?
un gruppo di tifosi dopo una notte in discoteca carica ARMI e bagagli e parte per seguire la lazio in trasferta..nel tragitto, tanto per sfruttare al meglio la pausa caffè/benzina, pensa bene di aggredire 3 persone che colpevolmente indossavano una felpa della juve. poi lo sparo immotivato e la tragedia, questi i fatti. una tragedia insensata. ora questo cosa cavolo c'entra con l'inferno che si è scatenato a roma e in altre città?
un bel niente. perche quelle orde di (tifosi)fascisti/teppisti non rappresentano affatto l'italiano medio che nel fine settimana sfoga le sue frustrazioni allo stadio, ma molto piu semplicemente persone al 90% guarda caso facenti parte di organizzazioni extraparlamentari (come banda noartri o irriducibili o padroni di casa) legate a doppio filo con l'estrema destra (leggi la mussolini/storace) e che nella vita fanno proprio questo..tappezzano roma di manifesti esplicitamente fascisti e razzisti, organizzano raid punitivi contro i "nemici comunisti dei centri sociali", e svolgono una vera e propria attività politica in curva! perche la curva è un bacino di voti immenso. allora apriamo un attimo gli occhi, la situazione mi pare talmente ovvia..la violenza e il vandalismo poco c'entrano con la morte di quel povero ragazzo, perche se nn fosse stata quella tragedia a scatenare l'ira ultrà alla successiva occasione lui sarebbe stato con gli altri a ponte milvio a giocare alla guerra.
p.s. lascio a voi le riflessioni su quel mare di teste rasate con la mano tesa nel saluto romano visto ai funerali. poi nn ci scandalizziamo quando repubblica mostra le foto degli italiani in gita nei luoghi del nazismo.

mara roma 16.11.07 19:10| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei aggiungere che stasera il mio frigo è vuoto,drammaticamente vuoto...mezza cipolla e una patata...ma la domenica non mi sognerò minimamente di dare fuoco al comune o a una caserma per questo...Gli ultras sono solo dei gran rompicoglioni hanno rotto il cazzo loro e questo calcio di merda...Domenica scorsa Bergamo non sembrava una città europea ma una medio orientale...Per una cazzo di partita non si può vedere la polizia e i carabinieri in assetto da guerra...Comunque Beppe io ti stimo ma ste minchiate ti prego evitale se non altro per tutelare l'intelligenza di chi ti segue

Laurus Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 21:18| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Gli ispettori del ministero della Giustizia vogliono querelare il pm Luigi De Magistris!!!
E' ora che i calabresi si sveglino o dormiranno per il resto della loro vita narcotizzati dai mastelloni intenti a rubargli la dignità di cittadini!!!

bartolo iamonte Commentatore certificato 16.11.07 18:42| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

anche negli anni '80 - quando poveri non esistevano - gli ultras rompevano i coglioni.
A prescindere dalla situazione italiana, il calcio rompe i coglioni.
Gli scontri dell'altro giorno non hanno nulla a che fare con la disperazione degli italiani.
Di più: la maggior parte dei "terroristi di strada" appartiene a famiglie per bene.
Ma quando vi svegliate?
Grillo: un mio amico argentino, dice che il tuo ruolo è chiaro: far uscire allo scoperto i "ribelli" così quando scatterà la dittatura, le liste dei futuri disaparecidos saranno già pronte.
Non fidatevi di nessuno. Non fidatevi manco di me che vi dico di non fidarvi!

luigi d'urso Commentatore certificato 16.11.07 21:24| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, giustificare dei tifosi che vivono dell'odio e sublimarli ad eroi di un'italietta stanca e depressa mi sembra troppo. Tanto più che la vittima di quel deficiente di poliziotto non era esattamente un poveraccio, idem per i suoi compari armati di bulloni dell'amicizia. Insomma, il poter fare ciò che si vuole in totale libertà è una grande tentazione, ma viviamo in una società, e ciò non è possibile. Si può manifestare dissenso VERO in ben altro modo. Quella gente, invece, è interessata solo a creare disordini e ad andare contro il calcio imbrigliato dalle paytv. Francamente a me che i diritti della juve vadano a sky importa davvero poco. Il calcio non è la vita, e se qualcuno lo ha assurto a tale, io credo che abbia dei problemi mentali seri. Se il mio ideale per cui morire è la Lazio, forse farei bene a farmi un bel giretto in qualche baraccopoli, e capire quali sono le priorità della vita. Ma non ne ho voglia, è molto più facile far baldoria allo stadio, così mi sento più uomo perché ho distrutto una vetrina e nessuno mai saprà che sono stato io. E non parlatemi di bollette da pagare... E' solamente un alibi da quattro soldi. Quelli che ho io in tasca adesso. Ma non mi viene proprio in mente di andare allo stadio a pestare la gente per questo. Sono molto meno affascinante, meno eroico, meno figo, ma il romanticismo non mi è mai piaciuto, neppure a scuola.

Marco DB 16.11.07 22:10| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, stavolta mi sembra una forzatura quello che hai scritto.
Sono d'accordo su tutto tranne che quella teppaglia immonda mi possa in un qualsiasi modo rappresentare.
Anch'io ho difficoltà ad arrivare a fine mese, ho un mutuo, sono rimasto sconcertato dal fatto che un poliziotto possa sparare ad altezza uomo uccidendo un ragazzo e anch'io penso che ormai i politici abbiano passato ogni misura.
Non per questo però indosso un passamontagna o peggio ancora la sciarpa della mia squadra e vado a fare della guerriglia urbana.
Noi siamo diversi da loro Beppe.

Bruno V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 21:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Non sono italiana, ma ho vissuto nel vostro paese per parecchi anni e posso confermare lo stress sotto cui vivono tanti italiani, soprattutto i giovani. Sinceramente non riesco a capire perché la gente non si ribelli. A un certo punto non ho più avuto le forze per vivere i Italia, ma non per l'impossibilità di arrivare a fine mese se non hai la famiglia o i conoscenti, non perché i giovani in italia non hanno futuro, ma semplicemente perché i giovani italiani accentino la situazione. Si lamentano e basta. Non riuscivo più a sopportare le lamentele quotidiane in combinazione con un'accettazione che non portava da nessuna parte. Alla fine ognuno pensava a se stesso. Questo blog da un poco di speranza, ma ci vorebbe un gran cambiamento di mentalità su diversi piani, tantissimi piani. Quello che voglio dire è che è facile lamentarsi e farsi una vittima, ma è più difficile farne qualcosa. In Italia vedo un'intera generazione di vittime, ma vi auguro che sia un fatto che cambierà molto presto.

Karolina A 16.11.07 21:44| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Non capisco il senso di questo post, sinceramente. Riportare le parole di uno che giustifica e anzi dipinge come una vittima chi si riversa sulle forze dell'ordine, laddove esse poi rispecchierebbero le istituzioni malate e non semplicemente qualcuno con cui fare a botte e a cui dirigere dei cori, mi sembra davvero troppo. I "tifosi" violenti hanno solo bisogno di un "nemico oggettivo" (altri tifosi, poliziotti, etc...) per avere l'illusione di appartenere in modo forte ad un gruppo, perché oggi non ci si sente più parte di niente. Non c'è dubbio che ciò rispecchi una situazione di degrado sociale e di crisi dei modelli politici, ma si parla comunque di delinquenti e di gente ignorante. Inoltre non credo che sia tanto corretto demonizzare senza distinzione le forze dell'ordine e chi ha il compito di garantire la legalità. In generale, il tono dell'intervento mi sembra davvero esagerato, senza nulla togliere ai gravi problemi del nostro paese. Beppe, io ho capito che la provocazione è il tuo stile, ma se ogni giorno devi fare almeno un post e questo deve essere per forza una provocazione, c'è il rischio che si finisca per cadere in forzature, o per perdere il controllo. Questa volta credo che sia successo questo, nonostante io apprezzi comunque molto quello che fai. Tra l'altro ho fatto fatica a leggere l'intervento che hai postato, che prosa allucinante il "cittadino italiano"!

Alessandro Ventura 16.11.07 21:50| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

BEPPE NON CE LA FACCIO PIU' FATICO AD ARRIVARE A FINE MESE CON UNO STIPENDIO DA 1500 EURO, CON UN MUTUO CHE SALE OGNI SEI MESI.
SONO PARTITO CON UNA RATA DA 650 E ORA SONO AD 800.
STO TENTANDO DI RISPARMIARE IL PIU' POSSIBILE, O CAMBIATO COMPAGNIA TELEFONICA, ASSICURAZIONE, IL TUTTO PER SPENDERE MENO.
MA COSI' SI VA SOLO VERSO UNA DIREZIONE:
RIVOLUZIONE.
LE BANCHE FANNO QUELLO CHE VOGLIONO, IL DECRETO BERSANI NON CONTA NULLA, MENO DELLA CARTA IGENICA.
MALEDETTE BANCHE E NOTAI.
PRENDIAMOCELA CON LORO.
MA LA COLPA RIMANE SOLO E SEMPRE DEL GOVERNO, BASTEREBBE ADEGUARCI ALLA MEDIA EUROPEA PER OGNI COSA E SOPRATUTTO FARE RISPETTARE LE LEGGI.
LA NOSTRA E' UNA DEMOCRAZIA MALATA, E PER ADESSO NON C'E' NESSUNA CURA, ALMENO CON L'IPOCRISIA CHE GIRA NEL GOVERNO.
L'UNICA ALTERNATIVA E' LA RIVOLUZIONE.
I NOSTRI VECCHI CI STANNO SFRUTTANDO FINO ALL'OSSO, IL PROFITTO DELLE BANCHE E' AUMENTATO DEL 50% QUEST'ANNO.
SAPETE QUAL'E' IL MOTIVO DEL RIALZO DEI TASSI:
LE BANCHE HANNO STIPULATO MUTUI ANCHE A CHI NON POTEVA PERMETTERSELO E COSI' LE BANCHE HANNO DECISO DI ALZARE I TASSI.
QUASTE SONO LE PAROLE DEL PRESIDENTE DELL'ABI.
DIMINUIRE LA PERCENTUALE SUL VALORE DELLA CASA NON ERA MEGLIO INVECE DI MANDARE IN MEZZO ALLA STRADA MIGLIAIA DI PERSONE.
L'ITALIA E' IL PAESE DELLE CASTE, OGNI SETTORE BANCHE, NOTAI, DENTISTI, ASSICURAZIONI, TASSISTI, RISTORATORI ECC.. TUTTI HANNO SEGUITO LO ZOPPO E SI SONO MESSI A ZOPPICARE.
E CHI RIMETTE?
IL CITTADINO QUALUNQUE, MA ANCHE TUTTA LA SOCIETA' E LA CONDIZIONE IN CUI SIAMO NE E' LA DIMOSTRAZIONE.

gna omo Commentatore certificato 16.11.07 19:51| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedo come sia possibile che tra le centinaia di dipendenti (come giustamente li chiama Beppe Grillo) che siedono alle Camere, non ce ne sia uno che finalmente si spogli del linguaggio "politichese" e parli in modo semplice alla gente. Questo è quello che vorrei sentirgli dire:"Cari cittadini, le cose nel nostro paese non stanno andando bene. Abbiamo tanti problemi ma il Governo attuale, visto l'esiguo numero di voti con cui ha vinto le elezioni, non ha la forza per risolverli. E' meglio, vista la divisione dell' elettorato, adottare una legge elettorale che ci consenta di avere un Governo stabile e andare subito a votare. Cosa molto più importante, chi siede in Parlamento deve essere il primo a dare un esempio di moralità e onestà. Per capire i problemi quotidiani della gente bisogna toccarli con mano tutti i giorni, per cui, visto che non c'è la volontà di approvare una legge che elimini tutti i privilegi di cui godiamo e ci riduca fortemente gli emonumenti, io per primo rifiuto tutti i suddetti privilegi. Come è possibile infatti che a chiedere sacrifici agli Italiani sia una persona che ha diritto ad una lauta pensione solo dopo 2 ANNI E MEZZO di mandato parlamentare? C'è chi vive con alcune centinaia di euro al mese lavorando molto più duramente di noi (e ,vi prego, non ditemi che è demagogia, questi sono soldi). Se, come molto probabile, verrò lasciato solo in questa battaglia, mi dimetterò dal mio ruolo, perchè non mi riconosco in una classe dirigente che sta al suo posto solo per soddisfare la sua sete di potere e ricchezza e non ha più nessun legame con un popolo che soffre".

P.S. Ogni volta che si parla di togliere i privilegi ai parlamentari, il politico di turno parla di demagogia: a questi rispondo che il popolo italiano è stanco di essere lasciato solo. La gente percepisce lo Stato solo come un esattore delle tasse
da cui in cambio non si può avere nulla: non una qualità di vita migliore, nè la possibilità di vivere la propria vita in siccurezz

Marco Meloni Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 18:31| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE CANCELLA STA CAZZATA CHE HAI POSTATO!
CI HAI OFFESO TUTTI, MA COSA CREDI CHE SIAMO IDIOTI?

white b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 22:31| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Che delusione questo post! mi sento offesa come cittadina di uno stato di diritto e come amante dello sport. Avallare così subdolamente la violenza, non importa da chi viene e perché! i monaci birmani, quelli sì che hanno rischiato, hanno mostrato la faccia, hanno marciato contro una VERA dittatura rischiando la pelle o quanto meno la prigione (senza sconti da quelle parti!). Questi bei "rivoluzionari" del nulla di casa nostra nemmeno hanno il coraggio di farsi vedere. Fanno gruppo, col cappuccio in testa, non hanno nemmeno la lealtà di pagare le conseguenze delle loro azioni, vengono a PIAGNUCOLARE sul blog di Grillo, che gli dà pure spazio. Sono indignata. E pensare che su queste pagine c'era la lettera del fratello di Borsellino. Affiancargli la lettera di oggi fa calare profondi dubbi su tutto, insieme a un amaro senso di delusione.

Laura . Commentatore certificato 17.11.07 11:32| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Se sono violenti per i motivi citati allora credo che stanno nel posto sbagliato!

TUTTI a ROMAAAAAAAAAA!!!

ma possibile che non capite che viviamo in una

DITTATURA DEMOCRATICIZZATA COLLETTIVA IPNOTIZZANTE ?

Mi meraviglio come si può credere che ci possiamo sbarazzare di questi politici se penso che si fanno le leggi ad personam!

Impariamo dai francesi! sciopero ad oltranza! fatevi provviste di cibo e scioperiamo!

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 21:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Mi spiace Beppe, ma stavolta hai sbagliato bersaglio.
Il poliziotto e' un povero esaltato, squilibrato, frustrato che ha perso la testa ed ha fatto l'idiozia piu' grande del mondo.
Il ragazzo morto era un 26enne che avrebbe potuto godere maggiormente delle gioie della vita, invece preferiva partecipare alle risse negli autogrill.
Ma quale derelitto emarginato della societa'!
Era un figlio della Roma bene, con un negozio di abbigliamento e una passione per la musica da discoteca, che metteva nei locali fighetti di Roma.
E la domenica a menare le mani allo stadio, mischiato insieme a mille altri idioti assoldati da criminali che oprganizzano il tifo in curva e fanno i MILIARDI con il merchandising, i tour operator per le trasferte, le bandiere fuori lo stadio, le mazzette per gli striscioni, le estorsioni ai presidenti!
Informati su questo bel mondo, prima di dire che quei cerebrolesi che si vanno ad ammazzare la domenica in curva come in guerra sono solo delle vittime di una societa' ridotta all'osso.
Anche io penso che questo paese sia ridotto male e condivido molto di quello che tu dici, ma per me il problema si risolve con quella tanto inneggiata (anche da te) "certezza della pena" che invece da noi in Italia fa acqua da tutte le parti.

Carlo Corazza Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 21:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Signor Cristian T. cittadino italiano, forse lei non leggerà questo commento ma spero che serva a far riflettere tanti altri che magari si sono lasciati affascinare dalle sue parole.
Lei ha scritto delle COSE CHE NON HANNO SENSO.
Il suo discorso è basato sul ragionamento che siccome la vita è dura, lo stato è ingiusto, il mondo sembra girare alla rovescia ecc., allora la violenza è normale... No Cristian, non è normale, non lo è per principio perché se prendi una multa è giusto pagarla e se ti pignorano i mobili un motivo ci sarà. E poi quelli che non riescono ad arrivare alla fine del mese non vanno per strada a sfasciare vetrine e incendiare auto, vivono la loro triste situazione in silenzio, nell'indifferenza generale, e qualche volta, purtroppo, decidono di uscirne togliendosi la vita. Al contrario i teppisti che abbiamo visto in azione domenica a Bergamo e a Roma, così come quelli di Catania, SONO SOLO DEI VIGLIACCHI. Quella è gente che non ha problemi economici ma solo neurologici. Si sentono forti perché sanno che la polizia può reagire solo con i manganelli e perciò si armano di coltelli, spranghe, ecc. Ciò che è successo a Gabriele Sandri è terribile e quel poliziotto deve essere punito, ma non cambiamo le carte in tavola: I delinquenti che scorrazzano spaccando e incendiando tutto quello che trovano NON HANNO NESSUNA RAGIONE. A quelli del calcio non gliene frega niente, il loro unico obiettivo è sfogare non la paura e lo stress come dice lei, caro Cristian, bensì gli istinti animaleschi di ominidi sottosviluppati, prepotenti, vigliacchi e complessati. Non gli mancano i soldi per le bollette o le medicine, ma solo il cervello.
E' per questo che, secondo me, il suo tentativo di considerarli dei poveri diavoli o delle vittime, è ASSURDO E PERICOLOSO. Sarebbe come dire che uno stupratore deve essere compreso e giustificato perché nessuna donna vuole stare con lui...

G. Quintini 16.11.07 22:01| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rabbia e odio portano solo a guerre , e le guerre portano morte e distruzione !
Capisco il malcontento che accomuna molti Italiani, ma reagire con la violenza non è la strada giusta, così gli dai ( alle istituzioni ed ai media ) la possibilità di attaccarti e definirti terrorista, così faremmo il loro gioco. Usiamo la testa uniti con delle idee sane e creative riusciremo a cambiare quest'Italia malandata , e portarla ad essere un paese meraviglioso come è nella realta di molte persone che dall' estero ci invidiano. Abbiamo una terra bellissima, siamo persone solari, creative, basterebbe solo incanalizzare questa nostra rabbia verso un' unica direzione che porti ad idee innovative, sociali, e soprattutto dobbiamo smettere di essere individualisti e pensare sempre e solo al nostro orticello, ma crescere socialmente e pensare con un senso civico per il bene comune, il quale a sua volta porterà anche il bene individuale .
Non perdiamoci in vendette che non portano a soluzioni di creazione ma solo a distruzione .

Spero di trovare qualcuno che la pensi come me , altrimenti questo vorrebbe dire che è troppo tardi ed una guerra civile è dietro l' angolo.

è questo che volete !

pensateci bene

ciao ,

con amore

Adriano

ADRIANO DICCAROLI 16.11.07 19:04| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cerchiamo anche di non lasciarci prendere dallo sconforto (comprensibile) e pensiamo anche a quello che provo a descrivere.
Non è che nel nostro disgraziato paese ci siano solo:
1) I poliziotti servi della politica, cattivi-
2) I tifosi stressati che sfogano la violenza perchè il mondo li ha emarginati-
Per esempio penso ai MILIONI di cittadini, stressati, emarginati, schiacciati, avviliti ecc.ecc.. peggio dei tifosi, MA CHE NON SPACCANO, NON PICCHIANO, E CERCANO DI FARE DEL LORO MEGLIO!!
Ve lo dico e ve lo ripeto: i tifosi che ho visto all'opera dopo le partite sono BESTIE a cui PIACE esercitare la violenza. La eserciterebbero anche nel migliore dei mondi possibili. Se avessero avuto fortuna sarebbero stati dei perfetti Mastella, o Berlusconi, o Prodi o uno qualunque dei politici arroganti, falsi e spregevoli che abbiamo. Invece l'hanno presa nel culo e gli tocca divertirsi come possono. In ognuno di noi alberga il bene ed il male in eguale quantità. SONO LE NOSTRE SCELTE CHE CI FANNO "BUONI" O "CATTIVI"! Vogliamo sfasciare tutto? Forza allora, basta partire, MA NON CREDIATE CHE ANDRÀ MEGLIO! ANZI! QUALUNQUE COGLIONE È IN GRADO DI DISTRUGGERE. COSTRUIRE... È UN'ALTRA COSA...
Fabio Castellucci

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 18:30| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE GRILLO DICE:
*****************

La risposta è nei vostri telegiornali tutti i giorni, questo Paese è con le spalle al muro, la gente non ce la fa più ad arrivare a fine mese a pagare il mutuo, il mangiare, gli abusi delle società elettriche, telefoniche, benzina ecc… tutte cose che non si può fare a meno… e quando succede che ti pignorano la casa chi viene a levartela: le forze dell’ ordine… se non si pagano le multe chi viene a pignorarti la macchina o i mobili comprati con i risparmi di un duro lavoro: le forze dell’ ordine…

-----------

Tutto vero...VERISSIMO.

Quello che non capisco e che mi lascia sempre MOLTO PERPLESSO è sempre la stessa domanda:

I SOLDI PER ANDARE ALLO STADIO LI TROVANO SEMPRE?

Perchè non chiudiamo gli stadi di calcio!!!!

Il fatto stesso che i tifosi sono separati dal campo dalle recinzioni - TIPO LAGER - non dovrebbe creare illusioni sul fatto che la violenza la fa da padrone.

I campi di calcio sono come le macchine "MANGIASOLDI"... e andrebbero sequestrati alla stessa stregua dei videopoker illegali che la finanza cerca di chiudere ma nonostante tutto lo stato le rende LEGALI con piccoli escamotage ridicoli.

Ricordo che nel 2005, mia figlia scriveva su questo blog a prosposito di violenza sugli stadi e quant'altro.

Aveva le idee chiare e DICEVA:

IL CALCIO è uno sport di merda.

Buona serata


Paolo Rivera Commentatore certificato 16.11.07 22:35| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post dice la verità solo in un punto:
Questo è un paese che sta andando sempre di più a destra.

Tutto conduce a destra.

1- LA PAURA.
I mass media ci imbottiscono di notizie terroristiche e terrorizzanti per convincerci che il pericolo è in agguato, il nemico è dietro l’angolo. Mai fidarsi: di nessuno.

Il vicino ti accoltellerà, l’extracomunitario ti può rapinare, picchiare, uccidere. L’alcolizzato ti travolgerà con la sua auto lanciata a folle velocità.

Il pericolo è dietro l’angolo, è tra noi (E CON LA PAURA LE MASSE SI CONTROLLANO MEGLIO).

VIENE FATTA PASSARE CONTINUAMENTE L'IDEA CHE la sicurezza sociale sia scarsamente garantita, che le forze dell’ordine siano assolutamente disorganizzate ed inefficaci (e poi ci scandalizziamo del poliziotto che aspira al ruolo di Rambo?).

2- LA DEMOCRAZIA CHE NON FUNZIONA.

Il sistema politico è altamente corrotto, malfunzionante, antieconomico. La classe politica deve essere azzerata: ci vuole un ordine politico nuovo.

Per quanto caratterizzato da ottimi e genuini propositi lo stesso movimento “grillino” è stato enfatizzato perché conduceva ad una generale ammissione della inadeguatezza della classe politica (soprattutto del governo in carica).

Tutto al fine di condurre le masse verso la convinzione della necessità di un nuovo e più efficace governo forte e di destra.


Lucrezia Parmigiani Commentatore certificato 16.11.07 21:35| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Bepe, sono un trentacinquenne che lo scorso anno senza motivo è stato licenziato dall'azienda dove lavorava. Per tre anni ho svolto un attività dirigenziale con un "cotratto di operaio generico", dopodiche quando non c'è stato più bisogno di me, mi hanno dato un bel calcio nelle gengive e mi hanno mandato a casa. Adesso sono felicemente disoccupato, ho perduto allegramente il mio status sociale e sono rimasto quasi senza un soldo.

Ti meraviglierai, NON HO ANCORA PRESO A MAZZATE NESSUNO, tanto meno la forza pubblica!

Questo piccolo cappello solo per dire che nonostante la vita sia dura, non mi sembra questo il modo giusto per ribellarsi, e credo anche che chi lavora otto ore al giorno non abbia la voglia di andare allo stadio a prendere a mazzate i poliziotti, perche troppo stanco, e perchè capisce che anche questi ultimi stanno solo cercando di lavorare anche loro, e non sono certo la causa del malessere di questo paese.

Ergo, quelli che distruggono gli stadi, assaltano caserme, e distruggono i centri delle nostre città, è gente riposata e che ha molto tempo da perdere; forse disoccupata.

Ma se hanno tutto questo tempo da buttare, perchè invece che allo stadio non vanno a palazzo Chigi, o davanti a palazzo Madama, a prendere a mazzate i veri responsabili di questa disperata situazione italiana?

Non si cambia la situazione attuale facendo degli stadi un campo di battaglia, e malmenando agenti. Anche perchè come diceva Pasolini "anche loro sono padri di famiglia che devono mantenere figli e pagare l'affitto".

In oltre le rivendicazioni, anche violente per i diritti umani si sono sempre fatte alla luce del sole e non a viso coperto come i rapinatori.

E per concludere mi viene il sospetto che più sono casinisti, e più sono annoiati figli di papà!

Rifletti, e per favore non pubblicare più post di questo tipo. Sono solo scuse per giustificare l'ingiustificabile.

Paolo S. Commentatore certificato 17.11.07 02:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Secondo me è un grave errore collegare l'agghiacciante incidente dell'autogrill con i vandalici atti compiuti la sera a Roma da una masnada di criminali.

L'incidente di domenica mattina è stato INCONCEPIBILE (e se nel processo verrà accertata la responsabilità del poliziotto, questo dovrà essere punito di conseguenza).

Ma non si può in nessun modo giustificare il comportamento di un'accozzaglia di craniolesi che hanno sfruttato quell'assurdo incidente come un pretesto per dimostrare al mondo la loro solenne idiozia e predisposizione delinquenziale.

Di questa marmaglia lo sport e l'Italia non ne hanno bisogno.

jerome wilder 16.11.07 21:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

OT 1:

L'ITALIA E' UNA BANANA
***********************
CHI VI ABITA LE PRENDE TUTTE LI, IN QUEL POSTO.
IVA AL 2% - SU TUTTO
***********************

L'EVASIONE FISALE E'LEGALE E VOLUTA DALLO STATO E DALLA CLASSE POLITICA.

DENTISTI, AVVOCATI, NOTAII, CONSULENTI, MEDICI PROVATI, SERVIZI VARI...UNA LISTA INFINITA DI CASTE...!

UN ESMPIO CHE TUTTI VIVIAMO, TUTTI:

- ALLORA SONO 3000 euri

- LE SERVE LA FATTURA ? LA SCARICA ?

- NO, NON MI SERVE... NON ME LA POSSO SCARICARE

- BENE SE NON LE SERVE ALLORA LE LASCIO L'IVA PARI A 600 EURI E LEI PAGA SOLO 2400 EURO

- BENE GRAZIE, MA MI DEVE LASCIARE QUALCHE COSA IN PIU'...LEI NON PAGA LE TASSE, MI LASCI ALMENO UN ALTRO 20 % DATO CHE LEI NON PAGA DI TASSE...

- GUARDI ALLORA SONO COSTRETTO A FARLE PAGARE TUTTO CON IVA.

- VA BENE ALLORA, PAGO SOLO 2400 E CHIUDIAMO QUI.


CONCLUSIONI :
SE NON HO MODO DI SCARICARE COSTI E IVA ANCHE SE SONO CITTADINO E' CHIARO CHE EVADO, DEFICIENTI TUTTI.

LA RESPONSABILITA DI QUESTO SISTEMA E SOLO POLITICA, SONO I POLITICI CHE VOGLIONO PROTEGGERE L'EVASIONE, LE CASTE E LA MDAONNA DI SAN LUCA.

SE POTESSI SCARICARMI TUTTI I COSTI DI TUTTE LE CAZZATE, LEGALI, NOTARILI, CONTABILI, DENTISTICHE, VISITE MEDIDICHE PRIVATE, E SE QUESTI COSTI, AGGIUNTI DI "IVA" FOSSERO AL 2% CI CREDETE CHE LA PAGO VOLENTIERI ?
SCONTRINI FISCALI INCLUSI ?

ME LI SCARICO DALLE DICHIARAZIONI DEI REDDITI VOLENTIERI, E SI FERMA L'EVASIONE FISCALE.

COME PER LE AIENDE.

MA LA POLITICA NON LA VUOLE ATTUARE

E PARLATE DI EVASIONE

AFFANCULO IN ETERNO.


IVA AL 2% SU TUTTO E DETRAZIONE IMMEDIATA
SENZA LIMITI DI DETRAZIONE

MESSUN PARTITO POLITICO HA FATTO NULLA PER UN SISTEMA FISCALE EQUO E ANTIEVASIONE.

ANZI IL FALSO IN BILANCIO ERA E' LEGALE.

POVERA ITALIA...

Marco Folli Commentatore certificato 17.11.07 02:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DINI LAMBERTO HA APPENA DETTO CHE IL GOVERNO IN UN ANNO E MEZZO NON HA FATTO NULLA E QUESTA ULTIMA FINANZIARIA è UN DANNO PER LO STATO,
MA LUI NON FA PARTE DEL GOVERNO E NON HA VOTATO LA FINANZIARIA?
QUI SIAMO ALLA PAZZIA ASSOLUTA...è COME SE IO GLI TROMBASSI LA MOGLIE E POI GLI DICESSI...
CARO LAMBERTO,IL PROBLEMA DELL'ITALIA SONO QUELLI CHE TROMBANO LA MOGLIE AGLI ALTRI è ORA DI FINIRLA,HAI LE CORNA!!

emilio marini 16.11.07 19:11| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Purtroppo l'Italia non è la stessa degli anni sessanta...ormai quegli anni fanno parte di una storia che non tornerà più, anche se bastava avere un pò più di buona volontà e amor di patria da parte della classe politica per far tornare l'Italia all'antico fulgore.
La nostra rovina, lo sappiamo tutti, è stato l'euro: come si fa, dico io a campare con 1000 euro al mese? Il condominio da pagare, bollette e tasse, e infine il cibo e vestiario? Mio marito è una guardia giurata, prende 950 euro al mese, io non lavoro, nonostante colloqui, domande, curriculum inviati da vent'anni a questa parte...! Solo perchè non ho un santo in paradiso che mi spinge, io non riesco a trovare uno straccio di posto. E dire che sono laureata! Ditemi voi come faccio ad aiutare mio marito nel mandare avanti la baracca -non abbiamo figli, ma dobbiamo campare lo stesso- se non mi danno l'opportunità di lavorare? Possibile che a 48 anni puoi fare solo la badante e basta, lavori di rispetto, certo, ma sempre pesanti? E poi a quest'età cominciano i dolori, gli acciacchi e tu Stato, anzichè darmi un posto tranquillo, mi offri solo posti di fatica che potrebbe fare benissimo un giovane che ha più salute? Se io non ho un lavoro, non è colpa mia, io mi sono data da fare a cercarlo, sono gli altri che non mi hanno voluta, adducendo mille scuse!
Perciò pur essendo contro ogni tipo di violenza, posso in parte capire gli atteggiamenti di chi si scaglia contro la rappresentanza delle istituzioni, anche se, a ben guardare, un poliziotto rischia la vita per 1500 euro al mese, quindi non pensiamo che chi sta in polizia faccia la vita del nababbo! Bisogna essere uniti e solidali noi italiani, farsi sentire e urlare il proprio sdegno, però no alla violenza, alla morte, allo sfacelo. Soprattutto chi come me ha studiato tanto per crearsi un futuro e ora ci manca poco che assieme al marito vada alla Caritas a mangiare, come tante persone. Ecco i nuovi poveri di questa altrettanto povera Italia! Vergogna!

Lorella Lattavo 16.11.07 21:28| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

LA GENTE NON CE LA FA AD ARRIVARE A FINE MESE PERò HANNO TUTTI IL MUTUO PER LA CASA E I CENTRI COMMERCIALI SONO SEMPRE PIENI DI GENTE CHE COMPRANO SOLO CAZZATE INUTILI,
ANDATE FUORI DELLE SCUOLE E VEDRETE MAMME CHE PORTANO A SCUOLA IL FIGLIO IN AUTO PUR ABITANDO A 100 MT DI DISTANZA,SENZA CONTARE IL FATTO CHE I FIGLI HANNO TUTTI IL TELEFONINO IN TASCA,
è VERO CHE GLI STIPENDI SONO BASSI E LA VITA è CARA,PERò è ANCHE VERO CHE OGGI NESSUNO VUOLE RINUNCIARE AL SUPERFLUO,
LA RIVOLUZIONE è ANCORA LONTANA PERCHè IL FONDO DEL BARILE SI PUò ANCORA RASCHIARE,
PRENDETE ESEMPIO DAGLI EXTRACOMUNITARI CHE HANNO FAMIGLIA E CAMPANO CON 900 EURO AL MESE,VANNO A LAVORARE IN BICICLETTA E I FIGLI LI PORTANO A SCUOLA A PIEDI,FANNO IL MUTUO MA COMPRANO CASE MODENTE NON VILLETTE A SCHIERA DA 300MILA EURO,
OSCAR WILDE DICEVA TOGLIETEMI TUTTO MA NON IL SUPERFLUO,
IN PAROLE POVERE PRIMA DI CACARE ACCERTARSI CHE IL CESSO SIA CENTRATO.

emilio marini 16.11.07 18:43| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non dovremmo prendercela così tanto con la casta. L'approvazione della class action è sintomatica di una cosa: abbiamo ancora una speranza.
La speranza che i politici sbaglino a votare, per il nostro bene.

Antonio Milanese 17.11.07 00:13

------------------------------------

Ma le leggete LE LEGGI quando vengono promulgate????? O sentite due paroline al TG e pensate di essere onniscenti????????

LA CLASS ACTION SI ATTUA DOPO 9 GRADI DI GIUDIZIO. NOVEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE.

PER UN GRADO IN ITALIA PASSANO ALMENO 10 ANNI. SE TI FOTTONO OGGI TRA 90 ANNI POTRAI METTERTI IN CLASS ACTION CON CHI E' STATO FRODATO COME TE !!! SALVO CHE ..: SIA ANCORA IN VITA!!!!!

Leggete LE LEGGI DEL PARLAMENTO SULLA GAZZETTA UFFICIALE. NON FATEVELE SPIEGARE DA DILIBERTO O BOSSI IN TV!!!! LEGGETE LA GAZZETTA UFFICIALE, CONTIENE IL TESTO NUDO E CRUDO DELLA LEGGE E SOLO DOPO DATE IL VOSTRO COMMENTO !!!!!! Altrimenti rischiate di fare queste figure da lobotomizzati !!!! Mi spiace, caro amico, il tuo caro governo TI HA FREGATO ANCORA UNA VOLTA. TI HA DATO L'ENNESIMO CONTENTINO VIRTUALE. E NON LO DICO IO, LO DICE LA CODACONS :

Codacons: una schifezza, 9 processi per chiudere un procedimento

(puoi verificare su sito corriere.it).

Salvatore B. Commentatore certificato 17.11.07 00:22| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tipico ultras probabilmente vive ancora in casa coi genitori...non ha problemi particolaria trare a campare...è sbagliato secondo me far coincidere il disagio di questa frangia di persone con quello degli italiani in generale...
Piuttosto ci si chieda perchè questi ragazzi, evidentemente cresciuti in quartieri disagiati e con una formazione culturale scadente abbiano tanta rabbia in corpo e un così scarso senso dello stato...è sulle aree urbane che sfornano simili soggetti che bisognerebbe lavorare...
Questi non sono i manifestanti di Genova, ma branchi di bambocci cialtroni e pericolosi e quindi vanno trattati di conseguenza...

Stefano B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.07 11:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ecco cosa succede ai tifosi, arrivano al fine settimana stressati dal sistema e riversano sulle forze dell’ ordine che rispecchiano le istituzioni malate, le loro rabbie… e volete per questo dargli atti di terrorismo… ma per favore…"

Riprendo questo trafiletto della lettera di cristian..Leggetelo bene perchè è da zelig..Il tifoso arriva a fine settimana stressato?
Ma vaffanculo,l'età media dei facinorosi è di 23 anni..non fanno un cazzo tutto il giorno,si vestono firmati dalla testa ai piedi..e sono stressati? Io li manderei a zappare la terra o a scaricare la frutta ai mercati generali..altro che stress..vedresti subito i risultati..nel week end..non avrebbero neanche la forza di alzare il braccio per fare il saluto fascista/comunista (cosi non si offende nessuno)..Il problema caro Cristian è un altro...non è lo stress..il problema è la mancanza di giustizia in tutti i sensi..ma quando questa causava stress agli alti poteri l'hanno fatta saltare in aria con il tritolo...il tifoso stressato?? arivaffanculo...

In attesa di censura...

emanuele p Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 22:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Vorrei riprendere e sottolineare quanto affermato prima di me da Cristiano P.: i frequentatori del blog hanno dato prova di grande maturitá, rifiutando l'accostamento proposta da Beppe, quello secondo cui la violenza di Roma sarebbe un sintomo del malessere sociale che attanaglia questo Paese.

In pochi hanno abboccato, in pochi sono stati presi dalla voglia di fare di tutta l'erba un fascio; al contrario, sono presenti soprattutto dei distinguo: da un lato i teppisti travestiti da tifosi, dall'altro l'impiegato che non arriva alla fine del maese.

Si tratta di due mondi distanti, che poco o nulla hanno in comune.

La lettera di Cristian tende a far confusione, ricca com'é di accostamenti fallaci. Ed in molti si sono stupiti dello spirito che il post lasciava trasparire.

Insomma, ce n'é di gente che ragiona qui e la cosa non puó che renderci felici.

Grillo (che stimo moltissimo) ha proposto un accostamento offensivo e pericoloso: mischiare chi é un delinquente con chi vive quotidianamente i problemi della nostra societá significa non riuscire a vedere la realtá; tentare di "giustificare" (le virgolette sono d'obbligo) la violenza degli ultrá ricorrendo alla decadenza del clima politico del Paese puó portare a conseguenze rischiose.

Beppe, i tuoi lettori hanno dimostrato di meritare piú considerazione da parte tua di quella che hai espresso in questo post.

Massimo De Maria Commentatore certificato 17.11.07 13:27| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

stimo tantissimo Grillo ma questo post scritto dal signor Christian l'ho trovo totalmente indecente ma smettiamola questo fomentare questa fantomatica rivoluzione, se vogliamo veramente cambiare la politica abbiamo i mezzi per farlo; non ci possiamo sempre lamentare dei nostri politici e poi dopo quando ci sono le elezioni abbiamo la piu alta partecipazione al voto d'europa!! Svegliamoci insomma basta con le panzane delle rivoluzioni dal basso, non c'è bisogno di rivoluzioni o di autoritarismi, bisogna usare i mezzi che la democrazia ci consente, incazzandoci ma in maniera civile non invocando sanguinari colpi di stato, i politici sono vecchi e non adeguati ma perche ad agni campagna elettorale gli Italiani sono cosi partecipi e seguono due settantenni che duettano tra di loro, ricordate che quasi 14 milioni di italiani seguirono il duello tv prodi berlusconi e perche abbiamo circa l'85% degli aventi diritto che vanno a votare nonostante la nostra politica e i nostri politicanti ci facciano cosi schifo
La colpa e solo nostra!!!! degli Italiani

marco mercantini Commentatore certificato 17.11.07 00:01| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Leggendo i commenti alla lettera pubblicata da Beppe credo che i lettori di questo blog abbiano dato una grande prova di maturità .
Hanno dimostrato un grande spirito critico.
Che sia la casta dei giornalisti o come in questo caso Beppe , se uno dice una str…a è giusto che venga criticato.

I miei piu sinceri complimenti

Cristiano P. 17.11.07 12:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Beppe, di solito ti appoggio ma questa proprio non la reggo. Gli ultrà che fanno i casini la domenica sera sono inevitabilmente dei criminali. Non possiamo difenderli con frasi del tipo "non riescono ad arrivare alla fine del mese". Se hanno davvero sti problemi economici come mai trovano i soldi per l'abbonamento allo stadio??
E'solo delinquenza...

Matteo V. 16.11.07 22:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si continua a morire di lavoro in Italia: oggi si sono contati nei cantieri e nelle fabbriche altri cinque morti.

Gianni Rosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 21:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Con tutto il rispetto per il pensiero di cristian, ma chi non arriva a fine mese DAVVERO non si sognerebbe mai di spendere 20 euro per andare allo stadio tutte le domeniche (1000 euro l'anno??? roba da ricchi ragazzi cari) senza contare benzina, pranzo fuori, eventuale autostrada per le traferte. Non cerchiamo di raccontarcela per favore, o quantomeno a me non la raccontate affatto. Sono andato allo stadio qualche volta con amici, ho pagato il mio biglietto gradinata, mi sono visto la partita e sono tornato a casa. Qualcuno vorrebbe davvero farmi credere che quell'1% di idioti che sfasciano tutto o che seminano distruzione e vandalismo lo fanno perchè sono esasperati? ma va là che se fossero così senza soldi andrebbero a spalare il letame con la vanga pur di portare a casa i soldi per la cena, e vi assicuro che avrebbero le braccia e le gambe talmente stanche che la partita se la guarderebbero in televisione. Invece sono dei ragazzotti sicuramente sottodotati da un punto di vista intellettivo, viziati e pure stronzi.
Se vai allo stadio e porti un fumogeno quando vietato, in galera! senza condizionale, senza appello. Se hai un coltello, in galera, senza condizionale. Se spacchi i seggiolini per tirarli addosso alla polizia o ad altri tifosi, in galera, senza condizionale. Se lanci i sassi contro le corriere o le macchine di altri tifosi presunti avversari, in galera senza condizionale.
Non per 5 anni, non serve, nessuno permetterebbe di farli ma a seconda della gravità, 2 mesi, 5 mesi, 9, un anno. Ci hanno costretti a buttare via 1 anno per fare il militare e poi ci vengono a dire che un pazzo invasato che se mi trova per strada con una sciarpa di un colore che non gli va bene magari mi tira una coltellata, ha il diritto di difendersi di fronte alle accuse, che ha il diritto di essere incazzato con la società? Ma sono incazzati di più gli altri 99 che hanno ancora più diritto di farsi un giro allo stadio senza vedere quei 4 stronzi cagati male. loro e chi li difende

Peter Ray 16.11.07 22:42| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ahhhaaa ahhha che ridere..
prove di colpo di stato?
Ma facciamola finita,valutiamo i problemi realmente..
Problema ultrà..nel 79 se non sbaglio un signore, Vincenzo Paparelli,mori'nella curva nord dello stadio olimpico,
dopo esser stato colpito in pieno viso, da un razzo partito dalla curva sud..
Nell'arco di questi 30 anni possiamo annoverare altri deceduti in nome dello "sport"..
Io sono abituato a mettermi davanti alla mia mano,osservarla e asserire che la stessa non è composta di cinque dita..
In Italia, per un certo periodo è andata in onda la strategia della tensione....
oggi il palinsesto di quella tattica non è cambiato..Sapete quanto costano i diritti tv?
Siamo l'unico paese al mondo ad avere 7 canali a diffusione nazionale,completamente gratutiti..
Ora le tv investono nel calcio,si aspettano di vendere abbonamenti..
ma non hanno ritorno economico utile rispetto a quanto hanno investito..Quindi la soluzione..l'avete capita..giusto?
..per altri aspetti non legati prettamente al calcio,all'italiano piace gongolarsi..
In francia e germania i lavoratori stanno scioperando x rivendicare i propri diritti..
In Italia,lo sciopero si fa garantendo le fascie orarie minime..utili per chi deve andare al lavoro..
In italia gli scioperi non si fanno perchè la maggior parte delle persone "tengono famiglia"..
in Italia non si sciopera perchè la maggior parte dei lavoratori sono precari..
In Italia il colpo di stato c'è già stato da parecchio tempo..ma nessuno se ne accorto..
oppure il "nessuno" ha preferito mettere la testa sotto la sabbia,come gli struzzzi..
Ancora parliamo di Prove? Che cazzo di peggio deve accadere rispetto a quanto abbiamo vissuto dal 1949 ad oggi?
Lo Stato è morto ancor prima di nascere..quindi state tranquilli perchè un colpo non gli prende..

e mo censurateme anche questo...

emanuele p Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 21:56| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

La finanziaria è passata. E senza chiedere la fiducia...
Forse perchè è una buona finanziaria o perchè SONO TUTTI INCOLLATI ALLA POLTRONA, e pur di restare lì voterebbero anche una m..da?
Su quello che è successo domenica, solo un commento: c'è stato un'incidente (tragico, grave, ma sempre di incidente si tratta) e tutti ne stanno parlando. A Milano hanno ucciso un pensionato VOLONTARIAMENTE a casa sua, e i TG ci dedicano meno di un minuto.
NON C'E' QUALCOSA DI STRANO IN TUTTO QUESTO ?

Gianni R. 16.11.07 18:46| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

non mi risulta che Gabriele avesse le problematiche descritte da Cristian,veniva da famiglia benestante eppure girava con amici coltelli pietre e mazze.
Quelli che hanno messo a ferro e fuoco Roma sono solo delinquenti che non meritano giustificazioni e che in un Paese democratico dovrebbero essere messi in condizioni di non nuocere.
Ma questo non è un paese democratico è un paese da operetta.
A una cattiva democrazia è preferibile una buona dittatura,possibilmente di pochi anzichè di uno solo.

dante alighieri Commentatore certificato 17.11.07 11:31| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Beppe, ti sei rincoglionito? hai pubblicato una lettera scritta senza ne capo ne coda. Dove si giustificano atteggiamenti fascisti di ultràs che non hanno un neurone funzionante facendoli passare come rivolta sociale. D'accordo sul fatto che il poliziotto ha sbagliato e pagherà per questo. Ma davvero non mi aspettavo che tu pubblicassi questa ciofeca facendocela passare come una riflessione seria su quello che accade qua in Italia. Come puoi condividere quello che scrive questo Cristian che scrive che gli ultràs vanno a spaccare vetrine e fare casino perchè non sbarcano il lunario??? ti sembra che abbiano fatto casino per un aumento di stipendio o per condannare le troppe morti bianche nei cantieri???Beppe cosi stai facendo un gran torto a tante persone senzienti che ti seguono. In questo modo non fai altro che confermare quello che ha detto Lutazzi su di te: che sei un demagogo.Sei ancora in tempo per rimediare. Fallo!

skellig . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 22:23| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ricordo che LA POLIZIA-e I CARABINIERI, rischiano la VITA per mantenere l'ordine e la sicurezza pubblica. Sapete quante persone sono impegnate ed intervengono a rischi altissimi della loro vita per salvaguardare i cittadini. Sapete che queste persone prendono stipendi che vanno da € 1.200 a € 1.700 SENZA QUATTORDICESIMA !!!!! Sapete che un'ora di straordinario è di 6€/7€, che fanno una media di 15 anni di servizio lontano da casa !!! Non diamo le colpe a loro, ma diamole a chi:
per uno spettacolo vuole € 50,00,
per un paio di scarpe vuole 99€ ,
per un pranzo ad un ristorante vuole 50€,
per un'automobile (utilitaria) vuole 12.000€,
per un'appartamento vuole 250.000€,
per un litro di latte vuole 1,50 €,
per un kilo di pesce vuole 35€,
per un litro di benzina vuole 1,38€,
per un kilo di mandorle vuole 8€,
per un kilo di pane vuole 4€
per fare 500km in autostrada vuole 40€,
per una pizzetta rossa vuole 1,30 €,
per una visita medica specialistica privata vuole 200€,
per curare un dente vuole 200€,
per amministrare un ente vuole milioni di €,
per presenziare nella TV di stato vuole milioni di €,
per un cd/dvd (musica o film) vuole 24€,
per un progetto (casa) vuole 20.000€,
per scrivere un'articolo (giornale e/o TV) vuole migliaia di €,
per montare un rubinetto vuole 100€,
per avere il telefono vuole 15€ al mese,
etc. etc......

Il poliziotto è un povero e può sbagliare!
Quanto dovrebbe guadagnare solo per il fatto che 24 h su 24 maneggia delle armi?? E' possibile che guadagna meno di un semplice impiegato che al massimo maneggia una penna ed un computer ??!!

Saluti.

Grillo Parlante 17.11.07 18:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quelli che non arrivano a fine mese sono altri, caro Beppe. Quando la rivolta la faranno loro non verranno assaltate le caserme MA I PANIFICI....

Mario Pisciotta 17.11.07 07:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI ULTRAS HANNO POTUTO AGIRE PERCHE' SONO UNA SQUADRA ...GLI ITALIANI ONESTI E CHE VORREBBERO VERAMENTE UN CAMBIAMENTO PURTROPPO NON SONO CAPACI A FARE SQUADRA PERCHE' LE CASTE(POLITICA.CHIESA.BANCHE.MAFIA)GLIELO HANNO SEMPRE IMPEDITO!!!(VEDI BR,NO GLOBAL ,TESTIMONI DI GEOVA ECC.)...IL POPOLO UNITO E CHE COMBATTE QUOTIDIANAMENTE I SOPPRUSI E LE INGIUSTIZIE E' CIO' CHE FA PAURA!!!

AUTO-VELOX(magnasoldi) 16.11.07 21:28| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Io personalmente penso che ci sia un problema di base:
chi sono le istituzioni?
chi ci prende veramente per il culo da anni?
con chi ce la dobbiamo prendere?

Sinceramente se avessi il carisma e le dote organizzative necessarie prenderei tutti i tifosi,estremisti,INCAZZATI ITALIANI,e li porterei nelle caserme,ma non per bruciare e picchiare,ma per prendere altri ITALIANI INCAZZATI e poi passerei nelle scuole, nei centri di volontariato, negli uffici, nelle aziende che vivono di stagisti,nei bar, nei parrucchieri,nei tabacchini,e se necessario pure nei cimiteri, a reclutare altri ITALIANI INCAZZATI,poi tutti insieme andrei a Roma ed andrei a prendere per le orecchie uno ad uno i singoli "politicanti" di "destra" di "sinistra" e di "centro". Lì un bel processo in piazza:

"Tu sei pagato Xmila euro al mese da NOI, hai detto che avresti fatto,questo,questo e questo,lo hai fatto?
No? Perchè?
Bene a spalare la merda delle pecore a Decimopitzu.
Tu, sei in poltrona e sei sotto inchiesta e/o pregiudicato e/o in attesa di giudizio, come mai sei ancora qui? La poltrona è tua e non te la leva nessuno?
Bene a scrostare i cessi della stazione dei treni di Battipaglia con uno spazzolino.
e via dicendo,questo volendo essere buoni e non usando la violenza, ma solo il POTERE che ci spetta. Altrimenti tutta la classe politica andrebbe cambiata come si fa con le calzette dopo una corsa campestre in mocassini...

ps: sì ho idee anti-stato,anzi anti-PSEUDO-stato.per favore etichettatemi come possibile terrorista.

Matteo Altobelli 16.11.07 21:23| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

E' una legge fisica. La forza oppressa prima o poi esplode, con conseguenze devastanti e inimmaginabili. I soprusi che subiamo quotidianamente, le vessazioni da parte di chi detiene il potere si trasformano in energia negativa che sfocia nell'odio, e l'odio offusca la ragione. La responsabilità non è mai di chi odia ma di chi si fa odiare, e un giorno ne dovrà pagare il giusto tributo.

franco b. Commentatore certificato 16.11.07 19:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Sono un motociclista. Lo so, non c'entra una mazza.
Era per dire che tempo fa lessi su una rivista di moto una lettera molto interessante. Era di un vigile, anch'egli motociclista, che scriveva di non essere affatto sorpreso dell'astio che avvertiva verso le forze dell'ordine.
Era conscio, insomma, di distribuire multe tali da poter mettere facilmente in crisi un bilancio familiare.
Elargite magari mentre uno ha già difficoltà a recarsi al lavoro. A trovare parcheggio, o a causa di un autovelox posizionato nei punti idonei più a far cassetta che non a prevenire sinistri.
A questo si aggiunge, diceva, l'arroganza di alcuni colleghi che, oltre alle multe, dispensavano la loro paternale di perbenismo ai malcapitati.

Questa lettera mi fece riflettere sulla capacità di legiferare dei nostri governi. Negli ultimi tempi io ho assistito soltanto a del gran proibizionismo bigotto. Quasi da papà severo per bimbi mentecatti. Non si può bere, non si può fumare, una cannetta? Non ne parliamo. Non si può far fare la cacca al cane nei prati, non si può questo, non si può quello... E prova a non pagare una multa: Fermo amministrativo dell'auto, della quale sarò completamente proprietario magari tra 4 o 5 anni, al termine delle rate...

L'esempio fatto, riguardava SOLO i vigili urbani. Fate voi.

Pace e Bene

Luca Popper Commentatore certificato 16.11.07 19:01| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo sta perdendo il senno! Ci mancava solo che si mettese a giustificare quei fascisti sovversivi perloppiù figli di papà dando la colpa al governo esoso e alla crisi dei mutui!

Michele Illuminati 17.11.07 13:55| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

non mi risulta che Gabriele avesse le problematiche descritte da Cristian,veniva da famiglia benestante eppure girava con amici coltelli pietre e mazze.
Quelli che hanno messo a ferro e fuoco Roma sono solo delinquenti che non meritano giustificazioni e che in un Paese democratico dovrebbero essere messi in condizioni di non nuocere.
Ma questo non è un paese democratico è un paese da operetta.
A una cattiva democrazia è preferibile una buona dittatura,possibilmente di pochi anzichè di uno solo.

dante alighieri Commentatore certificato 17.11.07 11:36| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

non so che gli è preso a Cristian T. per scrivere queste idiozie, non confondiamo cio' che fanno le forze dell'ordine con quello che combinano i politici e/o i magistrati con loro consenzienti, le forze dell'ordine sono vittime dell'accaduto di gabriele sandri, il popolo italiano è vittima della situazione politico-economica dello stato; il poliziotto che ha sparato è uno come te che stenta ad arrivare alla fine del mese e che x darti sicurezza nelle strade e nelle città rischia di farsi impallinare, pestare e quant'altro, che la domenica invece di starsene a casa tra le braccia della propria moglie riceve la quotidiana umiliazione del concittadino irriconoscente.

QUEL POLIZIOTTO E' COME TE ESASPERATO;
DEL RESTO ANCHE IL POLIZIOTTO E' UN CITTADINO ITALIANO.
io faccio parte della GUARDIA COSTIERA ogni giorno mi devo confrontare con il concittadino.
ogni giorno mi dicono che il mio stipendio è pagato con le loro tasse;
ogni giorno mi dicono che non faccio nulla;

ogni giorno mi dicono che rubo lo stipendio;

ogni giorno mi dicono che non capiamo la condizione dei senza lavoro o delle persone senza un lavoro stabile.

facendo un esempio, dovrei capire una persona che magari per mestiere pesca e vende molluschi infetti che mi manda a quel paese e mi minaccia???????

io la capisco, è lui che non capisce me.

nella vita ci sono delle rivincite, capita un giorno che la stessa persona di prima
si trovi in pericolo di vita in mare e tu sei mandato a recuperlo, lo salvi e vedi nei suoi occhi la disperazione e la consapevolezza della sua piccolezza lo porti al sicuro poi se ne va e non ti dice nemmeno grazie.
il giorno dopo siamo da capo, insulti minacce e quant'altro.
il colpo di stato:
- lo fa chi non rispetta il giuramento fatto alla nazione
- lo fa chi usa la cosa pubblica per se
- lo fa chi distrugge la cosa altrui per odio(G8insegna)

IO ho firmato un contratto con l'italia che mi chiede l'estremo sacrificio per difenderla, e sappi sono contento di averlo fatto.

Efisio GARAU 17.11.07 09:57| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINCHE' LA PAPPA C'E' SI PARLA

FINCHE' L'ABBONAMENTO ADSL PUOI PAGARLO PUOI PARLARE

FINCHE' IL BLOG DI BEPPE GRILLO C'E' TI PUOI SFOGARE

MA SE DOMANI NON HAI LA PAPPA, NON HAI SOLDI PER PAGARE L'ABBONAMENTO ADSL ED IL BLOG DI BEPPE GRILLO NON CI SARA' PIU' CHE FAI?

FAI ESATTAMENTE QUELLO CHE GIA' OGGI PUOI FARE.

DOMANI E' TARDI!!!


(LE SEGHE MENTALI NON SERVONO)

U.D. 16.11.07 23:44| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

ma che c'entrano i problemi economici della gente con i teppisti ultras. siamo seri!!!
le persone normali, lavorano, magari(sicuramente) fanno fatica a tirare la fine del mese, ma non vanno in giro a spaccare le cose o ad assalire le caserme della polizia o dei carabinieri. NON DIAMO ALIBI AI DELINQUENTI.

carlo biasoli 17.11.07 13:27| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto alcuni commenti, mi chiedo come ancora si possano usare certe argomentazioni per giustificare quanto è successo domenica scorsa fuori dagli stadi italiani. E' vero che l'Italia si è impoverita, ed è ancor più vero che molte famiglie faticano ad arrivare a fine mese. Ciò però non toglie, che se tutti quelli che hanno problemi economici commettessero atti violenti non si vivrebbe più. Che belli tutti quei discorsi sulla società malata, sulla politica corrotta, e sul caro-vita, ma mi sembra piuttosto ridicolo attribuire a tali fenomeni gli atti incivili di domenica scorsa, che ci fanno vergognare davanti al resto d'Europa. Sicuramente una persona abituata a guadagnarsi da vivere lavorando onestamente tutti i giorni, non passerebbe la domenica a spaccare auto o le barriere negli stadi, perchè sa dare alle cose il giusto valore. Penso piuttosto che tra le frange violente che ritroviamo negli stadi, vi siano veri e propri parassiti della società, figli di papà che non sanno come passare la domenica pomeriggio. E' inoltre vergognoso, che per lo sbaglio del singolo, si punti il dito contro le forze dell'ordine, che non dimentichiamolo, sono quelle che rischiano in prima persona,uomini in prima linea che hanno mogli e figli ad aspettarli a casa, tremando al solo pensiero di perdere il proprio caro a causa di uno sport. Infine, smettiamola con questi buonismi ipocriti e stomachevoli, e finiamola anche di far apparire gli ultras come dei santi, così com'è avvenuto ad annozero. Che schifo, lasciatemelo dire, parlare di lealtà tra ultras, proprio tra quelli che entrano negli stadi armati di coltelli, e che della partita, a parer mio, non gliene frega proprio niente, proprio perchè mettono in pericolo anche i giocatori. Con questo non intendo giustificare l'omicidio di un innocente, ma penso che un po' più di severità da parte dei nostri carissimi magistrati possa fare solo bene, perchè le leggi ci sono e DEVONO essere applicate correttamente.

Stefania Maselli 17.11.07 11:34| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Credo di dissentire quasi totalmante dalla lettera pubblicata. Come si fa a giustificare con la povertà la devastazione di una città, la messa a fuoco di auto di persone che come loro lottano per arrivare alla fine del mese. La politica ha tante colpe, ma quelli di domenica sono stati episodi di devastazione senza attenuanti.
Cosa si pensa di risolvere spaccando tutto? Togliendo ancora più soldi per ricostruire tutto?
La devastazione non è una forma di protesta, è solo una forma di inciviltà che rende peggiori di una politica corrotta e mafiosa.

marco villani 17.11.07 10:37| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal sito di www.vittimedellascuola.it, il sito che ricorda quei poveri bimbi travolti dal crollo della scuola materna di S.Giuliano di Puglia, leggo queste parole scritte da un architetto:-" Faccio l'architetto, e la storia di s.giuliano mi ha colpito parecchio.
Purtroppo da anni mi batto contro l'inestricabile e insensato groviglio di normative in cui lavora chi opera in edilizia. Temo che anche questa storia, purtroppo, non insegnerà nulla.
Metto in guardia il comitato: il continuo complicarsi delle norme di fatto PEGGIORA la sicurezza. Ormai noi tutti lavoriamo pensando al rispetto FORMALE delle norme e non al congegnare soluzioni corrette. Ho letto tutte le 87 pagine di motivazioni della sentenza, e non posso che concludere che la mia paura è confermata. In ogni caso, mi dispisce davvero per i bambini, e per tutte le vittime di questa assurda tragedia."

Su google invece leggo che l'Italia è stata esclusa dal concorso per lo sviluppo dell'open source dell’Android Developer Challenge, concorso da 10 milioni di dollari promosso da Google per la piattaforma open source di telefonia mobile. Essi dicono:-"Il problema è che le norme italiane ci avvrebbero obbligato a lungaggini - dicono da Google -. Stiamo valutando se inserire l’Italia in un secondo momento, a concorso già iniziato".
QUESTA BUROCRAZIA COMUNISTA HA ROTTO I COGLIONI! PER COLPA DEI BUROCRATI, QUESTO PAESE STA AFFONDANDO NELLA MERDA PERCHE' SI GUARDA ORAMAI PIU' ALLA "FORMA" PIUTTOSTO CHE ALLA "SOSTANZA"!!!

Mario Palestro 16.11.07 23:56| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

A CRISTIAN SEI PROPRIO UN GRAN CAZZARO LE PERSONE CHE DICI TU QUELLE CHE FATICANO AD ARRIVARE A FINE MESE ECC. ECC. ECC. NON VANNO A PERDERE TEMPO ALLO STADIO PRIMO PERCHè SONO STANCHI DEL DURO LAVORO SECONDO PERCHè NON HANNO SOLDI, E QUELLI GUADAGNATI COL SUDORE NON LI DANNO CERTO A TOTTI! SE NON SEI INFORMATO NON SPARARE CAZZATE. PRIMA DI DIRE CERTE COSE VAI IN TRENO CON GLI ULTRAS QUANDO VANNO A VEDERE UNA PARTITA "LA TRASFERTA" ...NON PAGANO IL BEIGLIETTO, BESTEMMIANO FANNO SCAPPARE TUTTI, SI DROGANO TRATTANO LE SIGNORE ANZIANE A CALCI NEL CULO ECC. ECC. IO NON SONO UN TIFOSO MA QUESTE COSE LE HO VISTE CON I MIEI OCCHI..SONO SOLO DELLE GRAN TESTE DI CAZZO! A CRISTIAN NON SPARARE CAZZATE

white b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 21:37| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente daccordo sul fatto che la gente non ce la fa più e tutto il resto ma francamente accomunare i malumori dei cittadini a quella merda che abbiamo visto è una stronzata bella e buona.Quel giorno, mi riferisco alla morte di quel ragazzo e alle rivolte dei tifosi, sono chiaramente successe due cose orribili e distinte: 1 la morte di un ragazzo per mano di un agente di polizia che ha sparato con l'intenzione di colpire, e non mi si venga a raccontare della cazzata dello sparo intimidatorio in aria perchè francamente è una cagata, comunque questo lo accerterà la magistratura(speriamo); 2 la deriva di una manica di monnezze represse stronzi analfabeti scimmie scherzi della società che andrebbero presi a schiaffi ogni qual volta escono di casa.

giorgio peci 16.11.07 21:31| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma tutta questa gente che non ha i soldi per arrivare alla fine del mese, CHE CAZZO CI VA A FARE ALLO STADIO?

Black Jack 18.11.07 17:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Cristian T. vergognati.
Stai dando alibi a chi distrugge. Usi un linguaggio che è esattamente quello di una certa politica che ci insegna che le regole non vanno rispettate.
Un ragazzo ci ha rimesso la vita, amici e genitori non potranno darsi pace, ma a tutti gli altri corre l'obbligo di usare il cervello, una merce rara, pare.
Fai un giro a vai a vedere come sono stressati i violenti che ci fanno pagare a tutti le loro scorribande, vai a vedere che spesso sono ragazzi con soldi in tasca che non sanno neppure cosa vuol dire lavorare, sì perchè se cerchi qualcuno a lavorare non lo trovi: ..quel lavoro non mi piace, troppi dieci km da casa, voglio essere al bar alle cinque con gli amici....ecc...
Svegliamoci, non chiediamo la legalità solo per gli altri, cominciamo a rispettarla tutti, soprattutto è ora di smetterla di pensare che tutto sia dovuto, che ci sono solo diritti, prima ci sono i doveri, chi non rispetta le regole deve essere messo in condizioni di non nuocere, poi le regole possono non piacere, allora è legittimo lottare e proporre le proprie idee.

carlo . Commentatore certificato 17.11.07 13:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono completamente contro questo genere di atteggiamenti e teorie del ca.... la gente col cervello lotta , gli animali si sbranano, vorrei ricordare che noi siamo pedine nelle mani dei politici quanto lo sono i poliziotti che se vivessero in uno stato normale non dovrebbero essere considerati delle merde scusate la parola.

Ricordate che la parola d'ordine dei potenti è delegittimazione.

E sicuramente la violenza contro altri cittadini italiani che di mestiere fano il poliziotto non è una soluzione.

Se veramente ci fosse indignazione per la situazione dell'italia tra questi individui dovrebbero avere le palle di usare il cervello e non le spranghe. Quello che ci rende uomini non è la Forza ma il buon senso e l'uso della ragione

filippo cominardi Commentatore in marcia al V2day 17.11.07 13:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Considerato che in questi ultimi anni va molto di moda, e fa audience, il genere Reality show, ho deciso di inviare una lettera alla Endemol chiedendo di realizzare il programma "Cambio lavoro un mese" ed i cari politici si sostituiscono a noi, al lavoro, a casa e cercano di campare come facciamo noi, senza i loro agganci, senza utilizzare i loro privilegi.
Credo che nel mio blog pubblicherò una lettera aperta indirizzata ad un politico qualunque, invitandolo a provare per un periodo (basterebbe anche una settimana per capire la nostra situazione) a vestire i miei panni.
So che nessuno mi prenderà mai in considerazione, ma non mi costa nulla scriverlo.
il mio blog è misscicuta.blogspot.com

Ora la scrivo.
Cordiali saluti.


C’era una volta un uomo una donna ed il loro figliolo.
Un giorno si spostarono dalla campagna in città percorrendo
la strada in groppa all’unico mulo che avevano.
In groppa all’animale stava il padre e un passante vedendolo disse:
“Vergogna! tu stai sul mulo e fai camminare tua moglie”
Il poverino allora scese facendo salire la moglie.
Incontrarono un altro viandante che li guardò con disprezzo e disse:
“Vergogna!! Quel povero ragazzo, tutta questa strada a piedi e tu comoda in groppa al mulo”
La madre rammaricata scese e fece salire il ragazzo.
Un poverello che cercava la carità li guardò e stupito e disse:
“Che vergogna, un ragazzo pieno di vigore in groppa e i vecchi genitori a piedi”…………

Comunque ognuno di noi faccia, ci sarà sempre qualcuno che stando a “guardare” troverà da ridire sul nostro operato.

Beppe … A I U T O O O !!!!!!!!

NON MOLLARE…… TI PREGO, NON MOLLARE MAI !!

L. Asperti Commentatore in marcia al V2day 17.11.07 10:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Per prima cosa,chi non riesce ad arrivare a fine mese non va tutte le domeniche allo stadio nè tantomeno in trasferta,perchè ha cose molto più importanti per cui spendere i suoi soldi.Se nonostante le difficoltà economiche ha il calcio come priorità...beh, no comment.E comunque essere tifosi non vuol dire andare in giro armati di spranghe a pestare i tifosi delle squadre avversarie e distruggere tutto ciò che capita a tiro.
Inoltre,proviamo a pensare un attimo alla situazione in cui si trovano le forze dell'ordine,che tutti i giorni rischiano anche la vita per arrestare delinquenti che spesso non fanno neanche un giorno di galera,e la domenica la passano negli stadi a fare quello che possono per mantenere un minimo di ordine,ma con le mani legate,perchè se per sbaglio dovessero mai torcere un capello a un teppista che sta disruggendo lo stadio o pestando un tifoso avversario sarebbero guai,non per il delinquente come sarebbe logico,ma per il poliziotto.Prima di trasformare delle teste calde in martiri,pesiamoci un momento.Questo non vuol dire che sia giusto sparare, sia ben chiaro,ma se si cerca di giustificare la violenza dei "tifosi"con lo stress a cui sarebbero sottoposti,lo stesso metro andrebbe usato anche per la controparte.
Per come la penso io non ci sono scuse per la violenza,nè da una parte nè dall'altra,mai.Lo stress,le incertezze,i problemi,mi sembrano solo un grande alibi per sfogare la rabbia repressa invece di affrontarla con responsabilità e coscienza.Ma se dobbiamo parlare di nervi a fior di pelle, credo che le forze dell'ordine abbiano qualche giustificazione in più.I poliziotti negli stadi ci vanno per lavoro, non perchè vogliono fare casino,sono obbligati.Chi fa casino ci va per fare casino,non c'entra più neanche il vedere la partita.Se c'è qualcuno che può averne le tasche piene è la polizia.E poi, questi tifosi, una volta che hanno distrutto auto, vetrine e interi quartieri, cos'hanno migliorato nelle loro squallide vite?

irene giordano 16.11.07 22:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto velocemente i commenti, tantissimi di questi, quasi la totalità, rispecchiano in pieno il mio pensiero.
Andiamo non si possono mettere sullo stesso piano gruppi di ultrà (una buonissima parte gete che aspettava da tempo la "pretesa" per andare a distruggere qualcosa) con il padre di famiglia, il pensionato, il precari e genteo che come me, e con sani principi, non si sognerebbe mai di fare questi atti di vandalismo!
Ben vengano le forze dell' ordine che vanno a controllare gli esercizi commerciali, già viviamo nel mondo "facciamo quello che c***o vogliamo" se non ci fossero loro e il loro operato non oso immaginare dove potremmo finire.
Via i delinquenti dagli stadi... proprio per ritornare ai tempi del papà che porta il figlio a guardare la partita...

Giuseppe B. Commentatore certificato 16.11.07 22:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Mi sa che anche la lettera di Cristiano T sia frutto di frustrazione.
La violenza non ha giustificazione, punto.
Se poi vogliamo parlare dei vergognosi politici, degli psiconani, dei commercianti che hanno speculato sull'euro, sui costi delle case sempre più elevati e così via, ben venga, ma che per nessun motivo si vada a giustificare la violenza, anche perchè in mezzo a quei teppisti ci sono sicuramente figli di papà benestanti.

Michele Renzi 16.11.07 22:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento


Nella storia recente, nessun cittadino italiano, benchè giustamente incazzato con la politica , ha mai assaltato una caserma dei Carabinieri o della Polizia.
Neanche nella terza settimana del mese.

Se i tifosi di calcio seguissero la politica con la stessa passione e le stesse reazioni con cui seguono la squadra del cuore e i loro presidenti, chissà forse a quest'ora avrebbero già fatto la rivoluzione.

A differenza di tanti cittadini italiani, i tifosi riescono sempre a seguire la loro aquadra anche nella quarta settimana del mese.

Gente comune 16.11.07 21:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
questo è veramente un post che avrei volentieri fatto a meno di leggere sul tuo blog.
Il malcontento della gente lo si vede nella vita di tutti i giorni, centinaia di altri esempi riportati rendono meglio l'idea, non c'era bisogno di nominare la morte di Gabriele per dare supporto alle proprie teorie. Mi sembra giusto mandare ai responsabili del malessere comune tutti i vaffanculo che si possono mandare, ma è poco rispettoso nei confronti dei coinvolti in prima persona utilizzare questo fatto come ennesimo pretesto per farlo. Ma la mia è solo un'opinione..

alessio recchioni 17.11.07 10:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A CRISTIAN SEI PROPRIO UN GRAN CAZZARO LE PERSONE CHE DICI TU QUELLE CHE FATICANO AD ARRIVARE A FINE MESE ECC. ECC. ECC. NON VANNO A PERDERE TEMPO ALLO STADIO PRIMO PERCHè SONO STANCHI DEL DURO LAVORO SECONDO PERCHè NON HANNO SOLDI, E QUELLI GUADAGNATI COL SUDORE NON LI DANNO CERTO A TOTTI! SE NON SEI INFORMATO NON SPARARE CAZZATE. PRIMA DI DIRE CERTE COSE VAI IN TRENO CON GLI ULTRAS QUANDO VANNO A VEDERE UNA PARTITA "LA TRASFERTA" ...NON PAGANO IL BEIGLIETTO, BESTEMMIANO FANNO SCAPPARE TUTTI, SI DROGANO TRATTANO LE SIGNORE ANZIANE A CALCI NEL CULO ECC. ECC. IO NON SONO UN TIFOSO MA QUESTE COSE LE HO VISTE CON I MIEI OCCHI..SONO SOLO DELLE GRAN TESTE DI CAZZO! A CRISTIAN NON SPARARE CAZZATE

white b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 22:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Non sono daccordo con la lettera di questo post.

Non penso che gli scontri creati a Roma siano stati creati da cittadini che non ce la facevano piu' ad arrivare a fine mese, ma da gente che vive lo sport in modo fanatico. Gente che arriva a picchiare una persona solo perché tifa per la squadra avversaria.

anonimo caio 16.11.07 21:05| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Una cosa sono i tifosi che escono di casa ben sapendo che vanno a fare a botte.
Una cosa sono le guardie impazzite.
Una cosa sono gli assassini.
Una cosa i ladri di polli.
Altra cosa ancora sono i tanti che sono stanchi e schifati da questo sistema MARCIO.
Stiamo molto attenti a non confondere il tutto.

iris p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 20:54| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ma come Grillo la gente non ce la fa più?Questo signore vede nelle forze dell'ordine i rompiscatole di turno ogni volta?ma dove vivete? ma perchè i poliziotti e affini non fanno parte della gente? non guadagnano anche loro 1.300 euro al mese e sono i nuovi poveri d'Italia? non pagano anche loro mutui? non fanno la spesa? non hanno delle famiglie?o pensate anche voi come la maggior parte delle persone ormai che fanno parte del nemico da distruggere e basta? ma che ragionamento è? Quelli che hanno devastato le caserme sono teppisti di 4 soldi adesso li vogliamo giustificare, con il malessere delle famiglie italiane? La prossima volta di ai poliziotti di auto-devastarsi la caserma perchè anche loro non ce la fanno ad arrivare a fine mese.

Danilo Tronco 16.11.07 20:44| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

A me sono queste le persone che fanno paura....la domenica prima si scannano a vicenda...poi viene ammazzato un tifoso per sbaglio (sottolineo per sbaglio..poteva esserci un farmacista, un panettiere,IO.. chiunque in quella macchina)...da qui tutti d'amore e daccordo si scagliano contro altri poveracci che per campare rischiano la vita ogni domenica.
SE INCOMINCIASSIMO A SFOGARCI PER LE COSE DAVVERO IMPORTANTI FORSE LE COSE CAMBIEREBBERO DAVVERO....

Prima di rifare l'Italia...bisogna rifare gli Italiani....

Viva L'Italia 16.11.07 18:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

I fatti di domenica li leggo semplicemente cosi': da una parte vedo un omicidio dall'altra delle devastazioni. La parola terrorismo e'una parola inventata dalla classe politica per aggravare e punire di piu'taluni reati

Mak Morris Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.07 22:37| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Caro Cristian,
condivido molte delle tue idee ma dissento dall'associazione fra tifosi e persone che arrivano a stento a fine mese!
Quelli che hanno devastato Roma sono dei beceri delinquenti senza alcun ideale...peggio senza alcuna idea! Sono persone che alla fine del mese ci arrivano benissimo e se non ci arrivanochiedono i soldi a papà (di contro non gliene può fregare di meno di chi non ci arriva...non è un problema calcistico!). Il dramma della nostra società è ben mostrato da bestie del genere che non hanno alcun interesse verso la società (non di calcio) in toto. Assurdo poi che nessun media ha avuto il coraggio di dire che la vicenda "sandri" è un episodio di sfiga e di pessima professionalità, mi sono meravigliato anche di "annozero" che ha prodotto una trasmissione pari a "matrix" o "porta a porta" quando il giovedì precedente proprio Travaglio parlava di morboso interesse dei media verso fatti di cronaca nera! Siamo piuttosto un paese di fessi perchè in un paese civile sarebbe giusto chiudere gli stadi con i tifosi dentro (si pestassero fra di loro) senza impegnare migliaia di persone ogni dom per farli stare lontano dalla famiglia e farli incazzare per 9 (nove) euro al giorno! Misure drastiche non ne prende mai nessuno, né a dx né a sx, vogliono mantenere una situazione diplomaticamente equilibrata perchè i loro sondaggisti così li consigliano...questo non è far politica, si chiama prostituzione.

Ugo Arcuri 17.11.07 11:59| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Beppe quando ogni tanto scrivi commenti di questo basso tenore e ti accusano di populismo e qualunquismo mi dispiace ma hanno ragione.
Il nesso non esiste!

Hai cominciato a sparare ,incoscientemente, a zero sui Romeni qualche settimana fa.
Non so.. certo per alcuni discorsi non ti seguo proprio.

1)Innanzitutto, in generale, un po prudenza per il ruolo di leader che per molti rappresenti

2)Mancano in questo caso totalmente le Connessioni logiche tra gli avvenimenti

3)E questo riguarda tuoi commenti su altri argomenti : inserisci cifre , statistiche, confronti con il recente passato e con altri Paesi Europei.

tiziano tiziano 16.11.07 21:55| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta eliminato il mio post, c'è qualcuno che può cancellare i messaggi e non gradisce i miei, ma io credo nella democrazia e non mi scoraggio...quindi posto di nuovo
CONTINUATE PURE A CANCELLARE SE AVETE TEMPO DA PERDERE!

Mi sembra che la lettera di Cristian non faccia un'analisi accurata del fenomeno. La guerriglia messa in atto da tifosi teppisti non può assolutamente essere elevata alla dignità di protesta politica: quando il paese va allo sfascio, la giustizia non funziona, i servizi neanche e il lavoro non si trova, loro sono occupati a riscaldare i sedili degli stadi, sono privi a mio parere di qualunque sensibilità sociale e politica; alienati dietro ad un pallone, l'unico mito che hanno è quello dei calciatori volgari e vergognosamente strapagati, quello è il loro modello, non hanno niente a che fare con la gente onesta che fatica per arrivare alla fine del mese. Si ricordano solo di questo povero ragazzo, strumentalizzandone la morte, ma non hanno memoria degli altri morti causati dalla loro violenza. Inneggerebbero anche ad un nuovo Hitler purchè garantisse loro tante belle partite!

Renata S. 17.11.07 12:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo con quello che ha scritto Cristian! Condivido il fatto che gli italiani ormai siano esasperati, alla frutta. Ma il "Colpo di Stato" della scorsa settimana, secondo me, non ha niente a che fare con questo. Erano solo dei DELINQUENTI che hanno usato la morte di Gabriele per spaccare tutto!!
Per favore, non giustifichiamoli..

Luna D. 17.11.07 12:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

No Comment:


- "Al corteo ci saranno tutti: black blok, ultrà, gli islamici, un po' di romeni e in testa Bin Laden in moto con il mullah Omar".
(Francesco Caruso sulla manifestazione a Genova)

Marco Ferri (kamisama) Commentatore certificato 17.11.07 11:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Non si può parlare solo di tifosi, perchè come chi ha frequentato un po' lo stadio sa, c'è una politica da parte dell'estrema destra di fare proseliti nei maschiotti di discoteche e stadio.
Parecchie tifoserie sono legate da rapporti politici e si organizzano facilmente tra loro.

andrea m. Commentatore certificato 17.11.07 10:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sono un commerciante di Genova (zona MARASSI Stadio), in queste ore stiamo rivivendo (in peggio)l'atmosfera del G8, mentre vi scrivo sono nel mio negozio da solo perchè non ho voluto che mia moglie rischiasse con me.Sicuramente con i precedenti di Domenica scorsa, a Genova, oggi ci saranno scontri, certo che i media non hanno buttato acqua sul fuoco ma benzina (vedi AnnoZero) tanto scene di vandalismo in tv fanno sempre alzare gli ascolti. Sicuramente siamo tutti esasperati dalle tante ingiustizie subite da questa classe politica sporca, corrotta,mafiosa,incapace di governare per il bene comune invece che quello suo privato. Io dico solo una cosa dobbiamo convogliare le nostre forze,rabbia,proteste in una unica direzione CAMBIARE CAMBIARE CAMBIARE QUESTI POLITICI.

Luca B. di GENOVA 17.11.07 10:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sembra essere passata inascoltata la frase del tifoso intervistato ad Annozero.

Il suo discorso sembrava voler redimere la figura degli Ultra, accennando come fanno un pò tutti al fatto che solo una parte è realmente violenta. Ma poi si percepisce ben altro quando parla di confronto fra tifoserie, di "fight club"!!!

E questo non è sintomatico proprio di nulla di quello che ci vogliono far credere, cioè che sia frutto del malessere, frutto di un impoverimento.
Molti anni fa quando mi è capitato di assistere a qualche partita nello stadio della mia città, che annovera i tifosi più "turbolenti", ricordo alcuni discorsi sentiti per sbaglio passando fra gruppetti di ragazzi avvolti nelle sciarpe, con bandiere e tamburi ai piedi, che parlavano orgogliosi di strategie e "piani di battaglia", cioè di bastoni da nascondere, agguati da compiere, punti sul "terreno di scontro" per aggirare le forze dell'ordine o di scontri avvenuti con tifosi avversari e/o con poliziotti.

Tutto questo è indipendente dal resto, è una mentalità che accomuna branchi di giovani che cercano determinate emozioni, che sentono in quell'aggregazione un motivo di vita, una passione forte che acceca la mente tanto da portare spesso a conseguenze tragiche.

Ma per parlare di questo bisogna sapere di chi si sta parlando. Se almeno una volta non avete vissuto situazioni del genere o ascoltato le conversazioni di questi gruppi, non potete rendervi conto fino in fondo cosa passa per la testa di questi apparentemente "bravi ragazzi", anche quando le loro abitudini domenicali sono la ricerca di un avversario con cui confrontarsi e piccchiarsi.

Ed è quasi impossibile pensare che tutto ciò possa finire cosi d'improvviso. E' un fatto culturale, bisogna perciò agire alle basi, l'educazione e la formazione dei giovani è quello che può realmente migliorare le cose. Un processo lungo, di anni, fatto di buone scelte e di giusti modelli sociali.

Mario Amabile 17.11.07 10:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Caro Cristian T, tu nn vai alle partite, ma io si' e ti posso parlare della mia realta' , di Verona e di come e' composta la tifoseria ultra' della mia citta'.Sappi che tra loro, non ci sono emarginati, tossici, sfrattati, gente con mutui da pagare per la moto o per la macchina...Sono tutti ( o quasi...) figli di famiglie benestanti che non gli fanno mancare niente, neanche l'avvocato di grido per tirarli fuori dai casini che combinano ( o combinavano, visto che siamo in C1 e non c'e confronto...) ogni domenica allo stadio e fuori...Condivido il tuo punto di vista sotto molti aspetti, ma faccio fatica a collegare il proletario figlio di operai o impiegati con grosse difficolta' economiche, alle bandiere con le svastiche e i saluti fascisti.Secondo me siamo troppo buoni con questi bamboccioni figli di papa'...Qualche sculacciata in piu' in famiglia farebbe solo bene.

Neil Young 17.11.07 09:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra conflitto sociale e atti di delinquenza c'è un abisso di differenze e uno non giustifica mai l'altro

Andy Capp Commentatore certificato 16.11.07 22:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli Ultras sono una congrega di ignoranti!

anti soccer 16.11.07 18:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Anche io sono stanco dell'italia... Sono italiano non di nascita ma ho vissuto tutta la mia vita da voi... Basto coi mastella coi rompicoglioni che hanno il lavoro per motivi clientelari... Non voglio vivere da bestia sfruttato... Beppe fa attenzione ci sono dei provocatori sulla tua pagina che parlano degli ebrei e poi ne parleranno sui telegiornali di come sei "criminale"

sutoku sutoku 16.11.07 18:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori