Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

AliFrance


Alitalia_2005.jpg

“C'è una ragazza che è venuta a trovarmi, un'informatica dell'Alitalia, mi ha detto una cosa in cui credo. La verità è alla base non ai vertici. Alitalia sta chiudendo ma si sono già messi d'accordo: diventerà una compagnia low-cost, a basso costo, di Air France perché Berlusconi e Lunardi l'hanno svenduta in cambio dei finanziamenti per l'alta velocità Torino - Lione. L'hanno svenduta. Ma, d'altronde, tante cose cambieranno indipendentemente da Berlusconi o chiunque ci sia al suo posto. Cambieranno per forza di cose: nessuno potrà più prendere un aereo dell'Alitalia per andare a Roma e spendere duecento euro. Perchè? Per adottare un pilota dell'Alitalia?"
Beppe Grillo durante lo spettacolo beppegrillo.it a Roma il 28/4/2005

Gli ultimi a sapere in Italia sono sempre i giornalisti. Sono specializzati nelle notizie post datate. Le danno quando possono. E possono darle quando ricevono l’ordine di scriverle.L’Alitalia è fallita da molti anni, almeno una decina. Gli stipendi di hostess e piloti e la buonuscita a Cimoli (che deve restituire!) di milioni di euro le abbiamo pagate noi, con le nostre tasse. E, dopo le tasse, abbiamo avuto anche la beffa di spendere per la tratta Roma/Milano come per andare a New York. L’Alitalia non è una compagnia di bandiera, è un partito politico-sindacale bipartisan. Una torta alata con tante fette da distribuire.
Air France-KLM non sta comprando nulla. Come si possono comprare i debiti? L’Alitalia è in bancarotta. Prodi poteva fare di più: affidare le trattative a Geronzi e Tanzi. Come vendono i debiti loro non li vende nessuno al mondo. Sono i grandi cartolizzatori d’Italia.
Bossi si lamenta perché l’amministratore delegato di Air France-KLM vuole tagliare i collegamenti improduttivi di Alitalia con Malpensa. La Lega è stata al Governo per cinque anni e l’Alitalia ha succhiato le tasse (anche) del Nord in silenzio celtico. Penati ha chiesto una moratoria per Malpensa, sarebbe il primo scalo mondo con la moratoria. Malpensa non è mai decollata. Qualcuno si sta chiedendo perché?
Malpensa va venduta, sottratta alle nomine politiche e ai giochi di partito. Un compratore si era fatto avanti, si chiama RyanAir. Padoa Schioppa lo contatti subito. Non vorrei pagare le tasse per i prossimi dieci anni anche per un aeroporto.

Post precedenti su Alitalia:
Alitassametro - 6/12/2006
Porci con le ali - 11/10/2006
Maroni freschi - 26/10/2005
La via italiana all'ipoteca - 16/10/2005

30 Dic 2007, 16:18 | Scrivi | Commenti (1232) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Problemi di esuberi, scali, huuubss Cominciamo a dire che su Alitalia il piu' delle volte si viaggia da schifo.
(Non che con le altre si viaggi meglio.)
E ripartiamo dai Servizi.
Io non lo posso fare perche' non saprei neanche con chi parlare e dove prendere i soldi, ma non penso che per una grande azienda italiana sia un problema di dare una macchina a cialde per ogni aereo Alitalia.
Cosi tanto per iniziare il volo o svegliarsi alla mattina con un bel'espressino che ti mette apposto...in economy
E non starebbe male anche una Pizza per pranzo (surgelata) cotta bene.
Poi gli Stuards che suonano il mandolino vestiti da gondolieri e le hostess exclusivamente belle gnocche , e che ogni tanto ci stanno se ne hanno voglia.
Grappe e Limoncelli a fiumi.
Secondo me non puo' fallire una linea aerea cosi'.
Si devono chiedere forniture agratis alle varie aziende per mettere i loro prodotti sugli aerei e per dare visibilita ai loro prodotti+farsi pagare
per fare cio'.
Tipo si potrebbe fare un Volo Shanghai- Milano a bere del Vino di una certa Azienda, Mangiare un piatto di tortellini di una altra Azienda,
Fare un Corso di Degustazione ecc ecc.
Per Alitalia: Risparmio sul catering+extra gettito dagli Sponsors+ Sei la prima che la fa.
Per Gli Sponsor: Marketing mirato ai Clienti cha amano l'Italia.

The President.
http://thejaguarclub.blogspot.com

Alessandro Pezzani (the president) Commentatore certificato 07.07.08 09:48| 
 |
Rispondi al commento

La guerra dei numeri degli esuberi Alitalia, Facciamo due conti perchè la matematica non ha collocazione politica!!!

Ricordo, per onore di cronaca, che Alitalia fu scissa in Alitalia Fly (best company) e Alitalia Service (bad company) nel 2005 sotto il governo Berlusconi.
Già questo farebbe domandare a chiunque come mai, se la cordata fosse un valido e concreto investimento, come mai dicevo non fosse venuto in mente al genio di Arcore già allora.
E come mai, se Prodi fosse stato un uomo di affari così perspicace da far organizzare una gara, come mai dicevo non vi ha pensato quando l'Alitalia era azienda IRI e lui ne era il presidente?

Considerazioni a parte passiamo ai numeri perchè, per fortuna, la matematica non ha colore.

ALITALIA FLY circa 10.000 dipendenti
ALITALIA SERVICE circa 7500 dipendenti

Ultima proposta effettuata da AirFrance

ALITALIA FLY coinvolti tutti i 10.000 dipendenti con un numero di esuberi di circa 1610 unità.
ALITALIA SERVICE coinvolti SOLO 4191 dei circa 7600 dipendenti, quindi tanto per cominciare 3409 dipendenti non sono coinvolti nel piano AirFrance. Nei 4191 si parla di esuberi per 500 unità.

Facciamo le somme:

ALITALIA FLY + ALITALIA SERVICE totale 17.500 dipendenti circa
AirFrance interessata a 8390 +3691 = 12081

A meno che la matematica non sia il frutto della pura fantasia,
se AirFrance è interessata a 12081 dipendenti e
se Alitalia, tra Fly e Service, al momento ha 17.500 dipendenti,
gli esuberi non sono 2110 ma 5519 (1610 di Fly + 500 e 3409 di Service).

Signori giornalisti, lettori ... non vi fate fare i conti dai politici .... usate il pallottoliere che è meglio!!!!

forum alitalia (forumalitalia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.04.08 02:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un saluto affettuoso a Beppe Grillo e a chi collabora con lui anche solo visistando questo blog. ricordo questo spezzone sull'alitalia, ma mi chiedo come mai adesso le vicende (almeno quelle sparate dai media) pare che vadano in una direzione diversa - proprio di oggi la notizia che AirFrance avrebbe ritirato l'offerta per Alitalia, in quanto non più conveniente - qualcuno più esperto potrebbe spiegarmi se questa è un'altra manovra di distrazione di massa o è cambiato qualcosa da quando Il Beppe ci informò sulle sorti dell'Alitalia?
un saluto a tutti e andate avanti così

Simone C. Commentatore certificato 22.04.08 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Un super applauso ai sindacati ... da sempre la rovina di alitalia e dei lavoratori in genere ... aspettate, aspettate lo psiconano vi sistemerà lui ... o i suoi figli ma state certi che vi sistemerà si ... in CIG!Lo ha già fatto quando era al governo ... promesse, promesse, parole, parole, BASTA ! riprendiamoci l'Italia ! mandiamoli a casa! se ci saranno le elezioni(bella anche questa ultima uscita, per un partito che prenderà si e no 300 voti rimandiamo tutto, solo da noi poteva succedere !) NON VOTATE ! NESSUNO DEVE VOTARE QUESTE PERSONE ...SON SEMPRE LE STESSE CHE CI HANNO PORTATO A QUESTO PUNTO! BASTA BASTA BASTA !Dobbiamo smetterla di farci scivolare tutto addosso come se nulla ci riguardasse. ci vuole un gesto fermo e forte che possa fare capire a queste belle personcine che ci hanno stufato ... l'unico gesto (pacifico) che mi viene in mente è NON VOTARE! Buon lavoro a tutti .

catherine s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.08 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe
quando ti ascolto mi animo , di speranza; anche se dici delle cose sbagliate, dal punto di vista della fattibilità tecnica. Perdonabilissimo, magari i politici avessero solo quello!!!. Non è che ti denunceranno ? e ti emargineranno ?
Vorrei che tu ci spiegassi però: come faresti ad eliminare le mafie, a snellire la PP AA (quelli son tanti e non vogliono), come ridurre le leggi, e come generare nel popolo una nuova coscienza!!!
con saluti e ringraziamenti
Piergiorgio, Mestre

Piergiorgio M. 01.04.08 18:06| 
 |
Rispondi al commento

ALITALIA? Episodio significativo.
Cari ragazzi ieri 13-03-08 sono a Malpensa per andare a Roma, partenza per le 21.30. Dopo una simpatica attesa trascorsa a chiaccherare alle 21 circa ci imbarcano. Siamo in pochini e parte dei pochini sono dipendenti Alitalia in transito, pertanto i paganti sono la metà dei pochini. Ci fanno accomodare sull'aeromobile e dopo un attesa di 20 min, risuona squillante la voce del capitano che annuncia la soppressione del volo per motivi organizzativi ALITALIA. Scatta il putiferio, parte dei passeggeri, chiamano la polizia e minacciano di dormire sull'aereo e parte vengono accompagnati all'aeroporto dove, due assistenti acide e già incazzate ricevo i passeggeri dando delle informazioni frammentate e imputando la cancellazione del volo ad una problematica tecnica dell'areomobile (che strano il capitano non lo sapeva???). Le due ostess poi si dileguano e lasciano i viaggiatori davanti ai box Alitalia dei Check-in. Assistenza pessima! Leggendo la carta dei diritti del passeggero il fatto che ci abbiano fatto imbarcare sembra un espediente per aver capi di imputazioni minori. E' giusto sopportare questi giochi? Se aeromobile è semivuoto perchè la ragione economica di pagare albergo a tutti costa meno che trasferirli a Roma? Non sarebbe opportuno rendere di diritto tali operazioni di strategie economiche illegali? I passeggeri sono come pacchi se non arrivi oggi pazienza arrivi domani!!!!

Davide Crippa 14.03.08 09:12| 
 |
Rispondi al commento

vedete in che mani andra' a finire l'alitalia...
http://youporn.com/watch/132855

jacques lefabre 31.01.08 03:30| 
 |
Rispondi al commento

La realtà è che l'Alitalia è stata rovinata da tutto il suo personale: dirigenti, piloti, operatori, ecc. In passato ho sempre viaggiato molto per lavoro e se potevo evitavo Alitalia causa scioperi più o meno improvvisi. Adesso chi è causa del suo male pianga sè stesso!

Giovanni F 26.01.08 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, ne ho sentita una niente male. Molte dipendenti Alitalia si sono fatte operare negli ospedali del napoletano e, a spese dell'assicurazione medica della compagnia, si sono RIFATTE LE POPPE. Grazie a qualche medico compiacente hanno camuffato l'operazione (chiaramente non coperta dall'assicurazione) facentola passare per interventi rimborsabili. Non so se si tratta di una bufala, magari qualcuno potrà confermare o smentire.

PS. Visto che sicuramente parte dei soldi sborsati dall'assicurazione provengono dalle mie tasse... mi facessero almeno dare una tastatina per controllare la buona riuscita dell'intervento!!

Stefano Zanchi 09.01.08 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono la mamma di Emanuela una ragazza disabile grave, sono la mamma adottiva perchè la sua mamma morì nel darla alla vita. Ho sposato il suo papà e per 16 anni tutto è andato bene, fino a quando nel 2001 è morto anche lui, una tragedia per Emanuela, che si è attaccata ancora di più a me, ed ha il terrore dell'abbandono.Io l'amo più della stessa mia vita, ho avuto per lei più tempo e attenzione che delle mie stesse figlie..ma ora io stessa ho passato la visita di invalidità perchè dopo tanti sforzi (ho fatto 17 viaggi all'estro con lei per le varie terapie) la mia salute ne ha risentito in maniera irreversibile ed il dott. mi ha proibito di fare qualsiasi sforzo. nel rivolgermi alle istituzioni (ASL, e Municipio) le loro risposte sono sempre che non ci sono soldi ma stanno facendo di tutto per farmela mettere in una casa famiglia. Lei può immaginare come la vivrebbe Emanuela, che la vita le ha tolto la mamma il papà ed ora anche me che sono l'unico suo punto di riferimanto? Questo perchè al Municipio conviene la casa famiglia anzichè darmi più ore di assistenza domiciliare, la casa famiglia costa molto di più che più ore di assistenza domiciliare, ma in quel caso sarebbe la ASL a pagare, allora mi domando perchè non c'è comunicazione e collaborazione e progettuaslità tra loro, e a doverci rimettere sono semnpre i più deboli. Si parla tanto dei diritti, dei finanziamenti, ma al povero singolo non arriva niente. Spero in Lei, nella Sua capacità di ascoltare chi nessuno ascolta.
In fede
FANZINI PAOLA

paola fanzini 06.01.08 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe.... In questo strano mondo dove tutto e' malato e dove tutto e' la contradizione di tutto... Dove i telegiornali fanno vedere ancora nel terzo millennio regina Elisabetta in tv,... dove esistono guerre ma le conosci solo per tv,... dove l'america sta delirando,... dove la gente in angoli di citta' si massacra,... dove sicuramente a qualcuno tutto cio' fa comodo... Perche' come tu sai mantenere l'ignoranza di popoli aiuta altri popoli ad arricchirsi. Bene io dico che se capitasse l'opportunita' remota di poter essere attivista di un tuo futuro partito, io penso che piu' della meta' d'Italia sarebbe' per te... Ciao Grande.... continua cosi'... non possono far finta di niente all'infinito... tutto ha un inzio ed una fine.. Cris


cristiano vecchiatini 06.01.08 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Riproponiamo una dichiarazione,riveduta e ampliata, del Dr. Ruggiero Gennaro, noto manager di importanti associazioni internazionali, sul problema immondizia a Napoli.

da senzacatene - redazione "IL PENSIERO"

Ne conosco tanti che si vergognano di essere napoletani di questa Napoli e di essere campani di questa Campania. Sono veramente delusi e amareggiati, nel fare queste affermazioni, ma si vergognano seriamente di appartenere o di essere paragonati a quelle persone, che sono napoletane o dicono di amare Napoli e la Campania, ma che invece sguazzano, godono, si arricchiscono, con disegni da grandi architetti della truffa ai cittadini, insieme alla malavita organizzata.
Perché è di questo che si tratta, un disegno ben congegnato, per far si che la gente insorga a non volere le discariche e arrivare a mandare la spazzatura in altri paesi a peso d’oro, e alzare il prezzo dell’affare discariche e smaltitori. Ma che dico? La spazzatura a Napoli costa più dell’oro giallo e dell’oro nero, più del platino, più dell’uranio e dei diamanti. Si brucia la spazzatura dando la colpa ai cittadini, che pure magari lo fanno per disperazione, ma in realtà si tratta di un disegno criminoso, perpetrato da ormai 15 anni di governo regionale e del capoluogo, di una classe politica governante che sembra solo una “cosca di malaffare” insieme alle cosche ufficiali.
Povero Bertolaso, dimissioni date, dimissioni rientrate, e alla fine non ha piu’ resistito. Persona che personalmente stimo molto, forse il migliore fino ad adesso a capo della protezione civile nazionale, e che starà seriamente rimpiangendo di non aver fatto un altro mestiere. E adesso Pansa, cosa può fare contro questa situazione gestita da un associazione a delinquere.
Se avessero, buon senso e meno faccia tosta, evitassero il loro fare stalinista (dittatori in connubio con la malavita) e si decidessero una buona volta a dare le dimissioni. Basta Bassolino vai a casa. Basta Jervolino vai a casa. E Lei caro Presidente

gennaro ruggiero 06.01.08 12:40| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere se la bellina melandri e quel testone di bobo (scandaloso vice ministro esteri) sono assieme ai 60 turisti ancora
in kenya abbandonati o se sono gia a casina rientrati segretamente con la aereonautica italiana special

beppe r. Commentatore certificato 06.01.08 11:56| 
 |
Rispondi al commento

GLI ESSERI UMANI SONO TROPPO IMPORTANTI PER ESSERE
TRATTATI COME SEMPLICI SINTOMI DEL PASSATO.

LYTTON STRACHEY

cesidio c. Commentatore certificato 06.01.08 11:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Questa è la prima volta che utilizzo questo spazio, e lo faccio per sfogare un po' di rabbia e frustrazione. Vivo a Napoli, precisamente quartiere Pianura, non avrei bisogno di dire altro, ma ne ho bisogno. Ci hanno abbandonati e da tempo immemore ormai. Qui si respira solo sfiducia. i clan la fanno da padroni sotto gli occhi di tutti. in queste ore un esercito di facinorosi sta mettendo a ferro e fuoco la città, devastandola, deturpandola. E lo stesso stanno facendo i nostri politici. Nella zona di Pianura dove sorge la discarica 7 famiglie su 10 hanno un caso di tumore. Perchè nessuno lo dice? Perchè nessuno se ne fotte? Perchè si lascia che il "sistema" faccia i suoi sporchi accordi su ogni cosa, sul nostro sangue, facendo perdere il vero senso delle cose, mostrandoci per ciò che non siamo. Per chi non lo sapesse la discarica fu chiusa per decreto prefettizio, e adesso sorge in una zona appartenente ad un parco naturale. La legge dice che in tali circostanze una discarica non può essere aperta. Ma loro se ne fottono. la discarica va aperta, l'Unione Europea ha già minacciato di tagliare i fondi se la situazione non dovesse essere risolta...non sia mai!!! Come va in Sardegna Bassolino poi?? Qui si rischia la vita, tra bio gas esplosivi e contaminazioni varie, e Bassolino dice "scelta dolorosa ma necessaria". Si ma dolorosa per chi? Del resto cosa contano le vite di noi poveri plebei, l'importante è il guagagno, costi quel che costi. Poi si dice la camorra...i re incontrastai di Napoli sono seduti al fianco di Bassolino...qualcuno ci salvi!!
Grazie per lo spazio, saluti a tutti

Paolo I. 06.01.08 04:14| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta, hai anticipato i "normali" mezzi di informazione citando il caso alitalia nel tuo spettacolo del 2005. Però se devo essere sincero, sarà perchè ho letto troppe volte il libro cuore, una bandiera francese sui nostri aerei non ce la vedo; ma poi, è ancora il caso di parlare di compagnia di bandiera? Soprattutto quando è quella più cara di tutte?

Ignazio Maria Varvaro Commentatore certificato 06.01.08 02:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig. Grillo(beppe)non so' cne connessione hai..adsl o fastweb,ma perche non parliamo (o ne parli di truffe adsl , in primis per quanto mi riguardi "wuind infostruffa"che ne dici ...........sono sicuro che che ci saranno ripercussioni.Con affetto nando d'incalci

leonardo dincalci 06.01.08 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Contromanifestare a Malpensa
Da Varesenews.it
Egregio Direttore,
E così il 20 gennaio guidati da Bossi e Formigoni sfileranno a Malpensa quelli che non vogliono Air France con la scusa che i francesi taglieranno dei posti di lavoro.
Una marcia a favore dell’occupazione, dicono , ma se con le proteste riusciranno a scoraggiare e far scappare Air France cosa succederà?
Mettiamo davvero Malpensa nelle mani della piccola e indebitata AirOne del Signor Toto? Allora sì che si aprirà il baratro e tra breve non si tratterà di tagliare dei posti ma di chiudere baracca e burattini.
Questo improvviso interesse per i lavoratori da parte di chi, da sempre, gestisce Malpensa è poi un po’ sospetto in uno scalo dove ormai il precariato selvaggio è la norma con percentuali imbarazzanti (70%) e anche i lavori un tempo ambiti, qualificati e importanti per la sicurezza aeroportuale vengono affidati, per risparmiare, a gente senza esperienza e senza futuro. Lo stesso senatore leghista Leoni, si è lasciato sfuggire che la stragrande maggioranza di coloro che rischiano il posto sono assunti dalle cooperative con contratti di 6 mesi, un anno. Contratti morti che camminano, posti persi comunque, per far spazio ad altri più disperati che accetteranno contratti ancora peggiori.
E poi ci si stupisce che un aeroporto fondato su queste basi e su questa umanità precaria e dolente non sia decollato. No signori, il problema non è Air France, ma chi finora ha malgestito lo scalo elargendo stipendi e appalti da sogno ai cortigiani dei faraoni e trattando da schiavi i lavoratori. Questo insinua il dubbio che la protesta contro l’arrivo di Air France non sia a favore dei lavoratori ma di chi quei lavoratori li gestisce a piacimento e ha paura che l’arrivo dei francesi possa toglierli spazio o rovinare certi delicati equilibri politico-affaristici.
Per questo crediamo sia importante contro manifestare, anche solo con un presidio, per far vedere e capire che non è vero che tutti i varesotti si s

enrico pozzi 06.01.08 00:45| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
In Germania abbiamo bisognio uno come te.
Continua la tua battaglia

Kerstin Butta 06.01.08 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ho appena letto il tuo discorso ddi fine anno, come al solito devo farti i miei più sentiti complimenti.
In vista del nuovo vaffanculo day del prossimo 25 aprile, volevo portati alla tua attenzione una picola "problematica".
Risiedo in un piccolo comune della provincia di Pesaro, Saltara. Per poter sottoscrivere il primo vaff day ho ovuto fare tre posti: Ferrara, Fano e per ultimo Lucrezia.
Tutto questo perchè nei primi due comuni non essendo residente non potevo sottoscrivere.
Non possiamo risolvere la cosa? credo che come me tanti altri non abbiano potuto sottoscrivere la mozione.
Spero che questa segnalazione ti e ci possa essere utile.
Avanti così.
Alessandro

Alessandro Massari 05.01.08 23:27| 
 |
Rispondi al commento

xkè NON usano i pozzi di metano o petrolio dismessi x i rifiuti tossici o l'immondizia? si risparmierebbero miliardi di euro e si eliminerebbe l'inquinamento!!

gallo marco 05.01.08 19:16| 
 |
Rispondi al commento

La situazione in Campania è disastrosa: ma la cosa peggiore e ridicola è il teatrino messo in scena dai vertici del governo nazionale che sembrano essersi appena resi conto di un dramma che invece conoscono molto bene e che hanno ignorato perche il sistema clientelare messo in piedi da Bassolino e Jervolino ha assicurato a Prodi e co voti utilissimi per le elezioni e per le primarie del PD. E' UNO SCANDALO CHE NESSUNO DA ROMA CHIEDA LE DIMISIONI PER INCAPACITA' DELLA CLASSE POLITICA CAMPANA, ma evidentemente non possono!!
Caro Beppe perchè non indaghi un pò anche nella sanità campana???...ti divertiresti un bel pò!!
A QUANDO IL PROSIMO V-DAY???????

Antonio Mincione 05.01.08 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del Blog di Beppe, mi chiamo Mirko, sono laureando in Scienze Politiche e purtroppo non più di primo pelo.
Non sono un fenomeno di economia , però secondo me il problema del lavoro per i ragazzi e per tutti i precari potrebbe essere risolto in poco tempo, l’unica cosa è che l’argomento dovrebbe essere affrontato in ambito della Comunità europea e non limitatamente all’Italia.
In breve la mia considerazione riguarda il sistema dei tributi che è il medesimo in tutto il continente, la tassazione riguarda il capitale e il lavoro, solo che da quando si sono tolte le barriere doganali e si è data la possibilità di avere libera circolazione di merci , capitali persone ecc… da uno Stato all’altro del continente, solo i capitali hanno potuto realmente beneficiare di questo; praticamente la soluzione all’americana di spostarsi a lavorare da uno Stato all’altro dell’Europa, dove la remunerazione è migliore , in realtà è una farsa: ben difficilmente troveremo un operaio di Cuneo che va a lavorare come operaio a Londra o a Parigi , sia per motivi logistici, ma più che altro per problemi di lingua, non siamo un grande stato come gli USA dove tutti parlano inglese.
I capitali invece parlano tutti la stessa lingua, cioè l’interesse che maturano e la tassazione che li colpisce, però ora che si può spostarli da uno Stato all’altro liberamente, ovviamente si investe in Stati dove la tassazione è minima e il rendimento buono.
L’idea di Rifondazione comunista di aumentare la tassazione sui capitali in Italia ,era solo propaganda, infatti se qui aumentiamo le tasse sui capitali, gli investitori spostano i loro investimenti in un altro Stato e viceversa, così oggi ci ritroviamo con gli Stati praticamente impossibilitati a tassare i capitali per paura di una fuga di questi verso altri Stati, mentre l’unica cosa tassabile, perché comunque stanziale, è il lavoro, con tutti i problemi che conosciamo.
Ora la mia soluzione è molto semplice, fare in modo che la Comunità Europe

Mirko R. Commentatore certificato 05.01.08 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo ufficialmente scusa a tutti gli utenti.
Ho postato 3 messaggi nei quale intendevo elencare delle importanti cose da fare al fine di migliorare la nostra situazione, ma sono arrivato solo a postare 8 dei 18 punti.
Non volendo tediarvi oltre, gradirei ricevere qualche commento e, specialmente, qualche consiglio a riguardo.
L’importante è muoversi e fare qualcosa! Non stiamo fermi a lamentarci con le mani in mano.
Grazie a tutti per l’attenzione.

Vincenzo Marco Petruzzi

Vincenzo Marco Petruzzi Commentatore certificato 05.01.08 18:05| 
 |
Rispondi al commento

6) certezza della pena per i crimini commessi. Specialmente per le persone impiegate in alte cariche statali la pena deve includere la detenzione, così come per gli amministratori delegati o i dirigenti di aziende pubbliche o statali che creano seri danni alla nazione ed alla collettività (vedasi corruzione, bancarotta fraudolenta, falso in bilancio e spreco del denaro pubblico per gli enti statali).
Utilizzo di carcerati (in base al profilo ed alle esperienze), adeguatamente sorvegliati, per lo svolgimento di mansioni, pubbliche e non, che saranno ritenute meritevoli in termini di risparmio di fondi pubblici. Esperienze che potrebbero essere poi utili al reinserimento delle persone in società ;
7) ritiro di qualsiasi contingente militare impiegato all’estero. L’Italia al momento dovrebbe ritenersi una nazione neutrale. Non abbiamo le risorse per poterci permettere delle guerre ed i nostri militari meritano preparazione ed attrezzature migliori se proprio devono rischiare la vita. Inoltre l’esercito, che deve essere altamente specializzato, potrebbe essere utile in situazioni di emergenza interna;
8) le retribuzioni dei dipendenti assunti con contratto a termine devono essere superiori del 15% rispetto a quelle dei dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato in quanto è giusto che l’incertezza del lavoro venga maggiormente “pesata”.
Allo stesso modo il lavoro dipendente (pubblico o privato) svolto nelle giornate di sabato e domenica deve prevedere un aumento della retribuzione pari al 10%, mentre eventuali straordinari svolti durante queste due giornate saranno maggiorati del 15%. Questo a prescindere da eventuali giorni di riposo previsti durante l’arco della settimana.
Incremento delle retribuzioni pari al 10% per i dipendenti privati che abbiano conseguito almeno una laurea (5 anni) così da non penalizzare i lavoratori con titoli di studio “minori” e retribuire più adeguatamente chi ha dedicato anni in più allo studio;

3/3

Vincenzo Marco Petruzzi Commentatore certificato 05.01.08 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Il capo dello stato potrà rifiutarsi di firmare (ed approvare) qualsivoglia legge o decreto legge e nel caso di seconda presentazione potrà indire un referendum popolare al fine di chiedere il parere dei cittadini.
Pensionamento obbligatorio una volta raggiunti i 75 anni di età;
No condannati in parlamento, senato e tantomeno al governo, così come in cariche collegate alla giustizia (mi sembra il minimo, ma a volte...); se il politico risultasse anche solo indagato questi verrebbe sospeso fino al chiarimento della sua posizione.
No a politici collegati in prima persona ad aziende/società private.
Ristrutturazione tabellare degli stipendi pubblici (politi inclusi) con conseguente riduzione dei privilegi concessi ai politici. Infine le retribuzioni di tutti gli impiegati pubblici, ivi compresi i politici, non saranno soggette a nessuna scadenza contrattuale e saranno parametrate all’inflazione ed aggiornate annualmente. Ogni decisione relativa ad altri eventuali aumenti o modifiche dovrà essere presa dal popolo tramite referendum;
3) STOP a qualsiasi sovvenzione statale ai partiti politici;
4) STOP a qualsiasi sovvenzione statale alla chiesa cattolica o a qualsiasi altra associazione religiosa, sarà libera scelta del cittadino se destinare parte del proprio reddito alla chiesa. Infine, riduzione dei privilegi ora riservati alle proprietà ecclesiastiche (esempio: applicazione ICI su proprietà intestate in Italia alla chiesa o ai vari vescovi/sacerdoti/ecc… con tanto di riscossione tasse su affitti percepiti o su altri redditi derivanti da attività non collegate alla professione del credo religioso);
5) STOP a qualsiasi sovvenzione a qualsivoglia quotidiano, rivista o a qualsiasi stazione radio. In merito alla RAI, infine, se si opta per un contributo statale volto al suo mantenimento (oltre agli introiti pubblicitari) il canone ora pagato dai cittadini deve essere abolito, altrimenti si mantiene il canone, ma lo stato non dovrà dare più un soldo;

2/3

Vincenzo Marco Petruzzi Commentatore certificato 05.01.08 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Un caro saluto a tutti.
Sono relativamente nuovo del blog, nel senso che, pur seguendo l’operato del buon Beppe da anni, solo ogni tanto leggo qualcosa, mi faccio prendere dalla depressione e chiudo il PC sperando mi passi in fretta. Stesso discorso per quei (pochi) programmi televisivi realmente interessanti (Report, Annozero, ecc..).
Purtroppo a mio avviso, ma, come giustamente hanno notato in molti, c'è ormai poco da far "passare".
L'Italia, sta soffrendo, noi stiamo soffrendo e pochi stanno godendo (perdonate la rima), alle nostre spalle.
Forse la colpa è stata un pò nostra, nel senso che abbiamo concesso troppo o abbiamo lasciato perdere troppe volte questioni che meritavano più approfondimenti.
Ciò detto, sono ben grato a Beppe del lavoro svolto fino ad ora e del proselitismo che si sta via via formando, ma, ritengo, sia anche giunto il momento di fare qualcosa di concreto (non che non sia già stato fatto, per carità) e risolutivo.
Ora, io non sono un politico, nè ci tengo ad esserlo, però, dopo aver sentito varie "campane", essermi ampiamente reso conto di persona di come stanno procedendo le cose nel nostro paese, elenco qualche punto di quello che potrebbe essere il NOSTRO percorso comune:
1) raccolta firme in tutto il paese con la quale IL POPOLO richiede le immediate dimissioni dell'attuale governo e di tutti i senatori ed i parlamentari i quali, se ritenuti validi dal popolo, potranno essere rivotati tenendo conto dei punti successivi.
Se ci verrà concesso, ma non credo, con tanto di referendum. Ma questo non è strettamente necessario, una volta raccolte le firme si potrebbe far realmente conoscere il problema alla UE che potrebbe intervenire;
2) modifiche alla Costituzione Italiana:
Parlamentari ridotti a 200/300 (quantomeno, seppur corrotti, ci costerebbero meno! Perdonate la battuta). Senatori ridotti a 100. Eliminazione della carica di senatore A VITA. Per il capo del governo massimo 10 anni di carica.

1/3

Vincenzo Marco Petruzzi Commentatore certificato 05.01.08 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
questo mio messaggio non è attinente ai commenti e alle tue battaglie che seguo con attenzione.
Questo mio messaggio ha per tema MINA. Sì, la cantante.
Mi piacerebbe che tu, tra una battaglia e l'altra, trovassi il tempo per scrivere qualcosa di Lei:
- di quando hai introdotto, nel 1978, una delle serate del suo mitico concerto a Bussoladomani;
- della tua esperienza di cantante con lei, a proposito della divertente DOTTORE.
- ecc.
Grazie anticipate.
Con stima.

Calogero I. Commentatore certificato 05.01.08 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, Beppe
innanzi tutto sarei felicissimo di poter scambiare 2 parole direttamente con il mio Leader.
- QUALE E' IL PROGRAMMA DEL 25 APRILE ?

QUI AL SUD,SIAMO ASSETATI E AFFAMATI DI LAVORO.
CON QUESTO NON DICO CHE DAL 26 INIZIO A LAVORARE, MA CHE SI SENTA GIA' NELL'ARIA LA VOCE "CAMBIAMENTO".

CERCARE DI RECUPERARE IL SALVABILE DA QUESTA NS. ITALIA.

GIAMPAOLO L. Commentatore certificato 05.01.08 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono un tecnico dell'alitalia e purtroppo vivo qst drammatica situazione che l'opinione pubblica fà ricadere sui dipendenti considerati da sempre dei fannulloni. Ma ora siamo arrivati al capolinea e i nodi vengono al pettine ma purtroppo a pagare i sbagli di una classe dirigente e politica siamo sempre noi. Si dimentica che x 9 anni abbiamo alimentato Malpensa x volere politico nonostante come compagnia ci penalizzasse,dati alla mano circa 200 milioni di euro l'anno, senza che nessuno prendesse provvedimenti anzi la politica ha messo a capo della compagnia il sig. Bonomi rappresentante della lega e gestiva la SEA società di handling dell'aeroporto milanese, e che aveva tutto l'interesse di Milano e non di Alitalia, x non parlare del Sig. Cimoli che oltre ad aumentarsi lo stipendio x i risultati raggiunti (quali?) aveva firmato la buonuscita di 5 milioni di euro, x non parlare di dirigenti parenti di politici che sono passati di qui senza lasciar traccia, di consulenze inopportune alle esternalizzazioni scandalose, purtroppo oggi non credo potremmo salvarci ma mi dispiace che i sbagli altrui rimangono impuniti e a pagare siamo sempre noi con le nostre famiglie si parla di 2000 esuberi, i soldi dati a Cimoli, a Malpensa, ai dirigenti dovrebbero restituirceli e vedrete che non ci sarebbero questi esuberi perchè il ns costo del lavoro e il numero di dipendeti x aeromobile è il più basso di tutte le altre compagnie europee. E anche ora si tenta di politicizzare alitalia che dovo aver dimostrato i dati in passivo i politici italiani stanno tentando di trovare il modo di mantenere due hub che nessuna compagnia al mondo ha visto i costi che richiedono. C'è una volontà politica di tagliare le ali alla grande ALITALIA

Alessio Mauri 04.01.08 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Ccirca un anno fa, scrissi una mail all'onorevole Di Pietro suggerengogli a proposito di Alitalia una cosa molto semplice per capire la verità.
Fare una vera inchiesta tipo quelle giudiziare serie convocando tutte le parti dell'azienda dai vertici fino all'ultimo degli operai ed acoltando le varie versioni. Sarebbe saltata fuori subito la verità sull'azienda che viene lottizzata, affossata dalla nostra Casta politica da 20 venti anni e dove nonostante tutto continuano a lavorare una parte di grandi professionisti e persone perbene. A proposito vi ricordate di un certo capitano Angioletti aggueritissimo pilota sindacalista se non erro a capo dell'Anpac: è poi diventato Amministratore Delegato dell'Euroflay e rimosso quando anche questa compagnia versava in brutte acque!!!!!!!!
Anche la FIAT versava in condizioni molto peggiori di Alitalia ma è bastato un uomo solo capace al comando ed il vento è cambiato!!!!!!!!!!
Possibile che in questo paese tutti hanno paura di dire la verità (di svelare i loschi affari tra polica e sindacati in questa azienda), possibile che nel paese geniale per eccellenza
non si trova un Marchionne (invece di tanti boiandri di Stato, servi della Casta sempre quella, ed è questo il problema) da mettere a capo di Alitalia? Io non ci credo.

michele mosca 04.01.08 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe mi stavo leggendo il tuo ultimo post su malpensa e alitalia....a molte delle domande si potrebbe rispondere semplicemente ...tipo perche' malpensa non e' mai decollata? perche' non aveva nessun senso aprire un'aereoporto a 50 minuti da milano e a 50 da bergamo e chiamarlo hub!!di cosa?? a varese(perche malpensa e' in provincia di varese) non mi sembra ci sia un nodo startegico non mi sembra ci sia una citta' del vaticano lumbard,e non mi sembra che ci siano le stesse cose per le quali la maggior parte dei turisti viene in italia!!In piu' c'e' linate, da li se ne vanno i veri soldi e i milanesi veri no il palermitano deportato a forza al nord!!
LO stipendio che percepisco(sono anche io uno di quelli lavora in alitalia) me lo guadagno tutti i santi giorni che mi metto la divisa,garantendo un servizio ....poi se quello che viene percepito dalla gente e negativo e' un discorso di qualita' sul quale bisogna aprire un nuovo blog,intitolato "Qualita'Italia",dove tutto e conseguenza di anni di ruberie varie da parte di quelle persone che tu stesso oggi stai combattendo!!Ma tu credi veramente che una compagnia aerea che vola piena possa essere in perdita??di solito con un load factor del 60% si guadagna,ma noi no!!ne vedremo delle belle ora che airfrance apre tutti i contratti...sai che puzza!!Poi hai tirato in ballo il master dei buffoni...Ryanair,tu ti lamenti che paghi lo stipendio a noi,informati su quanti aereoporti italiani sono in rosso e percepiscono le nostre tasse per poi girarle a ryanair sotto forma di pseudo agevolazioni,ci stavano provando anche a malpensa..volevano soldi per ogni passeggero e non pagavano handling aereoportuale...so' bravo anche io a fare trasporto aereo in questo modo!!!
Chedi a qualche lavoratore di ryanair cosa significa lavorare con loro!
Il male di alitalia e' lo stesso che affligge la nostra nazione...purtroppo non possiamo vendere l'italia alla francia ma almeno spero che salvino la mia amata Alitalia. un saluto

simone p. Commentatore certificato 04.01.08 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe faccio il Pilota in Alitalia da dieci anni e posso garantirti che non ho bisogno di essere adottato da nessuno.
Spero che tu sia a conoscenza che la nostra Professinalita' non e' in discussione!
I problemi di AZ sono ben altri!
Ci hanno mangiato tutti da sessant'anni ad oggi!
Cosa e' l'Italianita' da garantire ad AZ?
E' come dare la Telecom al Sig "Tronchetti in Provetta"?
No ci vogliono ancora continuare a mangiare.
In questi anni per risolvere i problemi hanno solo tagliato il costo del lavoro gia' ai minimi europei e nazonali!
Il miracolo Italiano!
Quando un azienda guadagna sono gli "Imprenditori Capaci",Quando perde e' colpa dei dipendenti che costano troppo!
Ti suggerisco amichevolmente di controllare le tue fonti di informazione riguardo al "problema Alitalia"
Se vuoi tempo pemettendo ne possiamo parlare davanti a un drink come si faceva anni fa da Elio allo Scooner per tutta la notte, ma quelli erano altri tempi...eravamo tutti piu' giovani e meno preoccupati.
Un augurio di un buon Anno ...speriamo!

Massimo De Camilli 04.01.08 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
penso che la Tua migliore battaglia sia far capire la reltà delle cose, ed ogni volta che ci riesci non è solo una Tua vittoria ma della parte onesta della società.
Sono un pilota ed ho sentito la Tua battuta, devo dire che questa volta non l'ho condivisa, non per spirito di parte ma perchè (mi dispiace dirlo) non veritiera, si vede che in questo caso non hai le reali informazioni.
Sicuramente guadagno piu' di mio padre che fa l'operaio, ma oltre ai sacrifici fatti (come tanti) ogni anno sono sottoposto a 4 Check (Previsti da legge). Premetto che il mancato superamento è suscettibile di licenziamento e, a differenza di altre professioni basta veramente poco per perdere la licenza e trovarsi senza lavoro (es. sopravvenuto diabete!).
Non ho sabati, domeniche o festività libere, se capitano ok se no ..
Quando finisco il servizio (dopo 15 ore) mi ritrovo in albergo dall'altro capo del mondo a riposare per 20 ore, quindi fuso o no si riparte per altre 15 ore. Torno a casa e dopo 3 giorni si riparte.
I tumori e le malattie per radiazioni cosmiche e stress ci determinano un'aspettativa di vita media di 67 anni (dati Inps 2004).
Aggiungi che attualmente sono pagato il 50% di un collega europeo.
Per cui essere paragonato a Cimoli che percepiva cinque volte lo stipendio dei suoi colleghi internazionali mi ferisce.
Capisco anche gli sfoghi di alcuni passeggeri che però non sanno che il personale navigante non chiude bottega dopo 8 ore di lavoro, se quel giorno in cui c'è stato ritardo erano previsti 4 voli in 9 ore, il personale dovrà portarli a termine anche se dovesse metterci 13 ore.
Bada bene senza 1 euro in piu' perchè per il contratto Piloti Alitalia non sono previsti straordinari.
Ogni giorno ho in mano la vita di 250 persone me compreso, con relativa responsabilità giuridica e psicologica.
Non penso dunque di avere regali da qualcuno.
IL BUCO ALITALIA NON DIPENDE DAGLI STIPENDI DEI PILOTI MA DA ALTRO.
Per qualsiasi approfondimento resto a disposizione

Giuseppe F. Commentatore certificato 04.01.08 14:10| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA DI UN ESPATRIATO


AUGURI SPECIALI QUEST' ANNO PER TUTTI.


Fra cui gli augurii per gli obiettivi privati, quelli, sono scontati. Perché avete in mano la situazione e tutto filerà liscio.

Auguri speciali vi dedico in quanto abitanti dello Stivale impazzito, perché il prossimo anno ci sia un rivolgimento tale che si possa dire, a fine ' 08:

- l' Italia non é più un' oligarchia, parte piuttosto per diventare una democrazia;
- il Paese capisce che conviene che tutti (non solo chi è bravo) rispettino le leggi;
- gli scrittori delle leggi (quelli che pensano a farle per se stessi) capiscano che per far funzionare la giustizia, ci vogliono leggi ben scritte e giudici neutrali; ma non basta...Ci vuole anche un Patto Sociale, per poter ripartire, dopo tante emergenze....
- i gestori dei servizi pubblici, dopo tante emergenze o sopraffazioni, capiscano che é più facile andare a scuola di gestione in U.E., anche per evitare che gli sprechi continuino ad aumentare (e le tasse pure);
- la società smetta di fare lamenti teorici sul diminuito potere d' acquisto e inizi a cercare le CAUSE per cui gli sprechi aumentano, la qualità e competitività si abbassa, e i servizi pubbl. non sanno soddisfare gli obiettivi prefissati (consultando anche gli espatriati);
- gli imprenditori, invece di chiedere al governo competitività, capiscano che i politici sono incapaci di inventarla e che quindi conviene formare associazioni di gente capace, che inventi programmi seri e strumenti adeguati per attuarli, di livello europeo; (invece delle solite chiacchiere);
- i cittadini tutti capiscano finalmente che un Paese ove cittadini e stato non collaborano, ma si ignorano, non ha futuro alcuno, ma ruzzoloni sicuri.

Fate i rivolgimenti che volete, anche migliori di quanto io possa immaginare, ma ..... per carità, non li affidate ai politici.... Sarebbe un fallimento....

Il RINNOVAMENTO per dichiararsi veramente europei, sul terreno, ve lo auguro. Ma sapp

Antonio Greco 04.01.08 12:07| 
 |
Rispondi al commento

"LEGGERE CHI VUOLE PRESENTARSI ALLE ELEZIONI.
MI CHIAMO ROCCO RUOTOLO RESIDENTE A PADOVA. Sinceramento ragazzi non
sò che idee avete e come pensate di portarle avanti.Non vorrei fare il
maestro mà vorrei solo dirvi di stare attenti a non fare gli stessi errori
della mia generazione e di tutte le altre.Se pensate di lottare con i
politici del vostro paese sarete dei perdenti tutti vi diranno bravi e al
momento del voto non ci saranno e dopo un pò vi faranno passare per
pazzi.Allora cosa bisogna fare puntare in alto sono piu' vulnerabili e piu'
facile farli cadere.Bisogna puntare a presentarsi alla camera e al senato
ecc. e non alle comunali perchè si rischia di perdere quel poco di
visibilità avuta. Bisogna puntare su due tre cose tipo limite dei due
mandati,eliminazione del senato,300 deputati oppure anche meno stipenti
molto piu' bassi togliere tutti i privileggi ecc. Penso che oramai siamo
alla frutta bisogna dare dei messaggi forti tipo fare una colletta per
comprare l'alitalia e cosi con altre iniziative forti.Vorrei fare
un'esempio sul problema della spazzatura a Napoli si vuole risolvere il
problema bisogna cambiare il governo scrivo male mà l'idee sono chiare stà
a voi sè volete usarmi.DOBBIAMO DARE TUTTI LA NOSTRA DISPONIBILITA POI FARE
UN BEL SORTEGGIO SECONDO L'AREA GEOGRAFICA E IL TIPO DI LAVORO PER AVERE
TUTTE LE CATEGORIE RAPPRESENTATE TELEFONATE O MANDATE UN MESAGGIO
CELL.3895893025 PERCHE QUALCUNO VUOLE FARE IL CAPETTO E COSI SI FAREBBE
SOLO UN'ALTRO PARTITO."

rocco ruotolo 03.01.08 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Chi più ne ha più ne metta! Mi pare che più che parlare, dire o denunciare occorra fare qualcosa per sbloccare questa situazione di corruzione trasversale, visto che le facce toste in questione se ne infischiano di tutto quello che sappiamo ed i loro loschi affari continuano facendoci sentire delle pecore e degli asini. Come potremmo incidere veramente sul cambiamento?

Rosalba Buccoliero 03.01.08 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Il bello in Italia è che ognuno può dire tutto e l’incontrario di tutto senza il minimo rossore, prudenza vorrebbe che prima di parlare ci si informasse, anche io allora vorrei accodarmi all’italico uso di spararla grossa. Parliamo di Alitalia e della sua presunta vendita al gruppo Air France- KLM, Beppe mette in risalto gli stipendi di hostess e piloti tralasciando di dire che sono i più bassi d’europa, allude alla mitica RyanAir tralasciando di porre l’accento sulla precarizzazione dei suoi dipendenti e sul fatto che questa compagnia gode di “benefici” ad altri preclusi.
Tutti sono sempre pronti a lanciarsi contro i dipendenti della compagnia sorvolando o non mettendo in giusto risalto il vero colpevole: LA POLITICA. Negli ultimi 15 anni tutti i vari governi che si sono succeduti, amministratori regionali,locali non hanno fatto altro che mungere quella che negli anni è stata la ex compagnia di bandiera, ora al suo capezzale che fa la politica, fa finta di scandalizzarsi per l’arrivo dello straniero (AF-KLM) strillando alla svendita e si dichiara felice di poter vendere quello che resta della compagnia al campione italiano AIR ONE. Ora io non sono sicuramente un genio ma penso, perchè la politica che ha portato l’Italia ad avere una compagnia di bandiera in queste condizioni si schiera apertamente, con l’appoggio di tutti i sindacati confederali, a favore di una cordata, ai posteri l’ardua sentenza.
Su Malpensa in questi giorni sono state scritte fiumi di parole, da parte mia vorrei richiamare la vostra attenzione e quella di Beppe sul vero colpevole dell’affossamento di Malpensa : LA POLITICA, la quale ha speso miliardi di € dei contribuenti (anche miei) per un favore alla LEGA.
Sono sicuro che verrà fatto di tutto per far scappare i francesi perché sicuri che se l’Alitalia finisse in mani straniere non ci sarebbe “più trippa per i gatti”.

Stefano Mori 03.01.08 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ai tanti perchè:
perchè per i comunisti che ci governano vale il " TANTO PEGGIO TANTO MEGLIO " così quando il popopolo sarà frastornato gli si rifila la "dittatura del proletariato" nella speranza che tante aberrazioni cessino o almeno non se parlerà più.

Gianfranco . Commentatore certificato 03.01.08 17:11| 
 |
Rispondi al commento

La solita figura di merda...

Leggete un po'

http://www.ryanair.com/site/IT/news.php?yr=07&month=nov&story=reg-it-291107

Daniela Meloni 03.01.08 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Cimoli ….CIMOLI !!!! ..... (ometti) come direbbe Bebbe ,
ma come si fa , dico io, ma con quale criterio si decide a chi affidare il timone di Aziende con bilanci disastrosi come Alitalia , Trenitalia etc. ma poi chi è questo Cimoli ????
.. è un uomo nato o cresciuto nella “repubblica” di E. Cefis ... sentito parlare di lui? scomparso da non molto, e stato citato anche in un Libro "i Boiardi dello stato", famoso anche per i disastri di Eni e Montedison, P. Pasolini scriveva su di lui come un probabile capo della Loggia P2 , processato ed assolto non molto tempo fa per la questione legata a (porto Marghera ).. etc. etc.
Amici bloggers non è il problema Cimoli, potrebbe chiamarsi anche Mario Rossi, è la classica figura Manageriale messa al posto giusto ma nel momento sbagliato .
Il problema e sempre lo stesso, CHI MANOVRA QUESTE FIGURE ? e CHI, dietro le quinte, MANOVRA il nostro Bel PAESE?
queste sono le domande che ci dobbiamo porre !!
Buon inizio anno a tutti.

Fabrizio L. 03.01.08 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo un po' dei commenti al post mi sembra che manchi quasi del tutto la questione ambientale di Malpensa. Noi siamo un gruppo di persone che, da quando è stata aperta Malpensa 2000, lottano per la tutela della propria salute e del proprio ambiente. Se siete curiosi della devastazione che è Malpensa per un territorio che dovrebbe essere protetto e tutelato (Parco del Ticino) e di tutta la zona circostante visitate il sito www.covest.org

Roberta Plevani 03.01.08 13:38| 
 |
Rispondi al commento

E' più facile volare con la befana che con l'alitalia!
Pure più conveniente
digita " Befana sexi del web "....(entra su ...moheta)

Jessica Moh (w.....moheta.it) Commentatore certificato 03.01.08 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Io so solo una cosa.

Il pilota d'aereo è un tizio a cui affido, per qualche ora, la mia vita. Come faccio col chirurgo.

Ebbene, io non voglio che un tizio a cui affido la mia vita, mentre ce l'ha in mano, possa anche solo preoccuparsi dei cazzi che ha a casa, dei soldi che sono pochi, del posto di lavoro precario, degli orari che sono allucinanti.

Io voglio che un pilota sia contento, ricco, sicuro, felice e che debba preoccuparsi SOLO di portare a casa l'aereo e tutta la gente che c'è dentro.
Che già questa, come preoccupazione, la ritengo sufficiente.

Quindi, Alitalia francese o italiana non me ne frega una mazza: l'importante è che il personale di volo abbia meno preoccupazioni, un posto fisso e quindi una vita migliore.
E vada a ca..are l'italianità e tutte queste stron..te per idioti lobotomizzati.

Nicola Dusi
nicluz@yahoo.it

nicola dusi 02.01.08 19:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANDIAMOLI A LAVORARE :

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.

STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

TUTTI ESENTASSE
+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazion

Rita D. 02.01.08 19:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ciao,

secondo me, tra 200 anni quando su Wikipedia cercheranno "Beppe Grillo" , sarà scritto, pi o meno, filosofo profeta del XXI secolo.
Ha previsto il crak Parmalat, la vendita di Alitalia, ecc.. ecc... Le sue profezie sono state la più azzecate nella storia dell'uomo davanti a Nostradamus, e Isaia.

Forse non è solo profezia, ma informazione, che nessuno in Italia fa più, a parte Beppe.

Alberto


alberto scanferla Commentatore in marcia al V2day 02.01.08 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Sono anch'io una dipendente di compagnia, per giunta di una delle compagnie coinvolte nell'acquisto della nostra benamata Alitalia. Mi sembra cosi' assurdo che si stia parlando ancora di italianità quando per salvare dall'invasione d'oltralpe,hanno fatto i loro porci comodi i furbetti del quartierino, con il risultato che le banche estere hanno fatto manbassa sulla finanzia italiana.Ebbene, si deve sapere che l'Italia é un mercato molto importante per le compagnie straniere, tolto il mercato di origine, le cifre affari che provengono dalla vendita di biglietteria delle agenzie di viaggio italiane, molto spesso rappresenta il secondo o terzo mercato europeo. Spesso i voli via hub europei sono molto pieni a causa di una totale mancanza di voli diretti soprattutto sulle rotte intercontinentali.Ci siamo mai chiesti perché i signori di AZ che dovevano sviluppare il network, non hanno investito sui mercati emergenti? vi pare possibile che da Milano esista solo 1 volo, e neanche giornaliero, che colleghi la nostra penisola alla Cina??E l'India, Bangalore, Madras non sono serviti da AZ, e tutta la costa ovest degli stati uniti ??Insomma non ci vuole la scienza infusa per capire anche che dovremmo vivere di traffico proveniente dall'estero, ricordiamoci chi siamo a livello di patrimonio artistico. perché non hanno sviluppato le vendite anche da altri mercati europei che per ragioni di turismo o di business devono recarsi in Italia. La nostra compagnia é cosiderata zero all'estero. Siamo pizza e fichi. E poi a proposito di malpensa: ieri mattina alle 6h00 vi sono atterrata proveniente da bangkok e sembrava di arrivare nella terra di nessuno. L'aeroporto era vuoto! Erano atterrati solo 3 voli! E questo dovrebber essere un Hub europeo ? Ma doverano i nostri politici quando venivano fatti i consigli di amministrazione di AZ ? Vi assicuro che il nuovo aeroporto di bangkok a confronto,sembra una navicella spaziale.

debora berettini 02.01.08 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe noi vogliamo svegliarci ma tu dicci almeno come, non aspettiamo solo il 25 aprile; organizziamo più eventi durante l'anno!!!

plexxs 07 02.01.08 17:22| 
 |
Rispondi al commento

LAVORO PER UNA COMPAGNIA AEREA CONCORRENTE ALL ALITALIA, QUINDI QUALCOSINA IN MERITO LA POSSO DIRE ANCH IO. PARTIAMO DA MALPENSA: UN AEROPORTO COSTATO TALMENTE TANTO CHE TUTTI QUEI SOLDI SAREBBERO BASTATI A COSTRUIRNE 3 DI AEROPORTI, NON UNO. ALLORA ALITALIA PENSO', SBAGLIANDO OVVIAMENTE DI LIBERARE LINATE DA TUTTE LE COMPAGNIE STRANIERE (AIR ONE COMPRESA) PER PRENDERSI IN TOTO LINATE ED UTILIZZARLO SOLO PER LE PROPRIE TRATTE NAZIONALI. COSA IMPOSSIBILE QUANTO ILLEGALE, IN QUANTO NESSUNA COMPAGNIA AL MONDO PU0' UTILIZZARE UNO SCALO TUTTO PER LEI, E CHIUDERLO AGLI ALTRI. DA ALLORA, ALITALIA APPENA RICAPITALIZZATA PER L ENNESIMA VOLTA DAL MINISTRO BURLANDO HA COMINCIATO UNA SERIE DI PASSI FALSI CHE LA HANNO PORTATA ALL'ATTUALE CATASTROFE. LA MIA COMPAGNIA (ANCH ESSA DI BANDIERA) HA PASSATO, IN PASSATO MOMENTI SIMILI. L UNICA DIFFERENZA E' CHE LO STATO DI APPARTENENZA, DOPO LA SECONDA RICAPITALIZZAZIONE, CIOE' USARE I SOLDI DEI CITTADINI PER SALVARE LA COMPAGNIA, HA MESSO UNA POSTILLA, CIOE': DA ADESSO IN POI O VE LA CAVATE O ANDATE A FAN...! CE LA SIAMO CAVATA. LA REPUBBLICA ITALIANA FONDATA SULL ILLECITO,NON POTRA' MAI FARE LA STESSA COSA. PER INTENDERCI, LA MIA COMPAGNIA E' SPAGNOLA, QUINDI COME ESEMPIO DA SEGUIRE HO PARLATO DI SPAGNA, NON STATI UNITI D'AMERICA....
BUON ANNO A TUTTI

STEFANO DIBENEDETTO Commentatore certificato 02.01.08 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alitalia/Padoa Schioppa: «Nessun imprenditore del Nord era interessato»

Ma che uomo intelligente potrebbe dire una cosa del genere?? "interessato"?? "interessato"?? ma quale persona intelligente comprerebbe un debito??

MAH!!

Matteo D. 02.01.08 14:43| 
 |
Rispondi al commento

siete unici
prodi svende alitalia alla francia e la colpa è del nano
guareschi vi avrebbe disegnato con tre narici

paolo frosini 02.01.08 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

Consiglio a tutti la lettura di questo articolo

http://www3.varesenews.it/gallarate_malpensa/articolo.php?id=88449

Michele Mio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.01.08 13:58| 
 |
Rispondi al commento

aggiungo qualcosa su Alitalia oltre allo stipendio, sacrosanto, i dipendenti percepiscono per la trasferta anche il pagamento dell'affitto dell'appartamento e fintanto che non l'hanno trovato restano in hotel sempre a spese dell'Azienda, io non lo trovo giusto, non potrebbero impiegare personale del luogo dove sono ubicati gli aeroporti invece che farli spostare da Roma e dintorni?
credo sia opportuno che quando una azienda è in difficoltà tagliare le spese possa essere uno dei rimedi possibili a far sì che le cose migliorino

federica v. Commentatore certificato 02.01.08 12:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La grande truffa della GLOBALIZZAZIONE, perchè di truffa trattasi, ha impegnato illustri professori di economia nell'illustrarci scenari di servizi universali che gratta gratta....alla fine viene fuori la concentrazione del potere mondiale nelle mani dei pochi.
L'olocausto delle compagnie aeree è cominciato, in questa parte di mondo europeo...proprio come le banche...prima hanno proliferato in quantità di nomi infinite...accaparrandosi clientela anche negli angoli più sperduti...magari con il nome della città della stessa clientela...poi il lavoro di riaccorpamento sotto un'unica ala protettrice...
Per le compagnie aeree lo stesso procedimento....un proliferare incredibile di piccole linee...e nel frattempo il fallimento di SWISSAIR...poi SWISS...la SABENA...le joint IBERIA/AEROLINEAS...TAP/VARIG...LUFTHANSA/AUSTRIAN/AIRONE...fra poco la cessione di AIRMALTA e ALITALIA...
Un film che abbiamo visto e rivediamo senza memoria...
TUTTO CIO' ACCADE ALL'INSEGNA DI UN SOLO GRANDE MONOPOLIO MONDIALE...
e non siamo che all'inizio...
SARA' LA VOLTA DELLE POSTE
DEI TRASPORTI FERROVIARI
DELLA PRODUZIONE ALIMENTARE E FARMACEUTICA...

CI DIRANNO CHE IN UN CHIP(senza quello non si potrà far niente)SARANNO CONTENUTE TUTTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE....DA QUELLE SANITARIE A QUELLE BANCARIE...DALLA SICUREZZA DEI MINORI ALL'ACCESSO ALL'ISTRUZIONE..
GLI ZOMBI DEL FUTURO NON SARANNO FILM DELL'HORROR...L'INFORMAZIONE SARA' BANDITA DEFINITIVAMENTE...

credete che stia scherzando?
Gli uomini di governo collusi sono parlamentari, dittatori,militari...personaggi che obbediscono ad una logica del controllo accompagnata da un'avidità bestiale.

In nome della salvaguardia dei nostri familiari entreremo in certi circuiti..ma sarà l'errore più grande mai commesso.

Vi siete chiesti perchè stanno boicottando l'istruzione ed il liobero pensiero?
Perchè non c'è lavoro per i filosofi?

NO!Chi pensa, dubita e non si conforma,non si accorpa in gruppi identificativi...è pericoloso.

Anna Rossi 02.01.08 11:54| 
 |
Rispondi al commento

DIETRO OGNI TRUFFA AI DANNI DEL PAESE, NEGLI ULTIMI 15 ANNI, C'E' SEMPRE IL NANO-PIDUISTA-MAFIOSO. MALPENSA E' UN' OPERAZIONE CLIENTELARE DI FORMIGONI, PER BLANDIRE GLI STUPIDI LEGHISTI E FAR GIRARE UN PO' DI SOLDI PER SE'. MALPENSA FACCIAMOLA PAGARE AL GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA

frantoman menfranto Commentatore certificato 02.01.08 11:20| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO,SANTO PERCHè HAI DATO INFORMAZIONE E QUINDI ORA MOLTI,NON SO SE LAGGIORANZA,SANNO CHE O DESTRA,O SINISTRA,O CENTRO,LA SOLFA è QUELLA,CHI GOVERNA FA IL LAVORO SPORCO DI RUBARE SOLDI PER MANTENERE LA CLASSE POLITICA TUTTA,DIRIGENTI AMICI E CHI VA ALL'OPPOSIZIONE,FA IL LAMENTO IN MODO TATE CHE AD OGNI VOTAZIONE,O AL GOVERNO,O ALL'OPPOSIZIOE,DI FONDO TUTTI LI A RUBARCI SOLDI.CHE MANCA?MANCA ORA IL CORAGGIO A NOI POPOLO DI RIVOLUZIONE MA ANCHE UN LEADER CHE LA GUIDI...TE?

giuliana r. Commentatore certificato 02.01.08 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti
solo una annotazione su Santa RYANAIR a chi si interessa, giustamente, di lavoro precario:

Fatevi dire con che tipo di contratto vengono asunti i dipendenti in RYANAIR. Mi risulta... che hanno degli stipendi bassissimi e contratti molto precari. Se qualcuno ha notizie più dettagliate vi prego di verificare se è vero.

saluti

paolo borghesi 02.01.08 09:44| 
 |
Rispondi al commento

cosa faremmo senza di te , beppe !!

sei un mito

fabio p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.01.08 21:52| 
 |
Rispondi al commento

BASTA con le BUGIE, Italiani fatte attenzione perchè la TATTICA dei mestieranti politicanti si è già mossa. Bando alle CHIACCHIERE non ci bastano più le parole. Noi popolo pretendiamo i fatti. POLITICI del FARE se è vero che volete COSTRUIRE per cambiare questo BARBARO SISTEMA, lanciate un segnale perchè NOI il POPOLO SOVRANO non crediamo più alle vostre BUGIE. LAVORATORI e OPERAI PREPARIAMOCI al DISSENSO POPOLARE perche nel 2008 non ci devono FREGARE

INECEPIBILE il discorso del Presidente Napolitano (Ecco, vedete, ricorre il sessantesimo anniversario della nostra Carta fondamentale : proprio nel proporci di rivederne alcune regole, relative all’ordinamento della Repubblica, dobbiamo risolutamente ANCORARCI ai suoi principi, anche e non da ultimo ai suoi VALORI MORALI, e in special modo a quei suoi indirizzi che NON VEDIAMO ABBASTANZA PERSEGUITI e TRADOTTI in ATTO). Mentre sono INESATTE le parole del Presidente Prodi (parole belle - sono parole di cui abbiamo bisogno - lavorare per cambiare l'Italia). Presidente Prodi L'Italia ha solo bisogno di CAMBIARE la CASTA de MESTIERANTI POLITICANTI certi SINDACALISTI e BARONI e PARONI perchè in l'Italia ci vuole PULIZIA MORALE, fare LARGOaiGIOVANI Talenti Liberi e senza NODI per essere veramente PERilBENEdiTUTTI la GRANDE NAZIONE GARANTE dei VALORI

CLICCA il MIO NOME - OPPURE COPIA e INCOLLA

http://mario-wwwmarioflorecom.blogspot.com/

MARIO FLORE FLORE MARIO Commentatore certificato 01.01.08 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma dire che buona parte degli Italiani oramai si è rotta le palle di questi governanti di destra o sinistra che siano,e che ci stanno portando alla rovina,e che quindi vogliono sovvertire le cose (in qualsiasi modo-vedi colpo di stato,ad esempio-),costituisce una violazione ale leggi italiane ? Ma quale leggi? Quelle che ci tengono in uno stato di servi della gleba,ai quali basta propinare cazzate televisive a ruota libera per annebbiarci le idee??

Enry 01.01.08 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppuccio
buon anno.
In famiglia abbiamo deciso di fare la fine dell'anno guardando il tuo spettacolo (RESET)
e come sempre, tra una risata e l'altra, alla fine, un sapore amaro ti resta in bocca dopo aver visto i tuoi spettacoli:
la tragedia che descrivi è purtroppo reale siamo un Italietta dove i peggiori individui che la rappresentano conducono il paese.
Esiste un unica soluzione: il tuo blog ed altri simili al tuo per l'Informazione MA AL PIU' PRESTO DOBBIAMO IDENTIFICARE UN SOGGETTO POLITICO ALTERNATIVO CHE CI RAPPRESENTI.
QUEST'ANNO (2008) CADRA' SICURAMENTE IL GOVERNO, SIAMO A META' LEGISLATURA E QUINDI HANNO RAGGIUNTO L'OBBIETTIVO DI ACCANTONARSI UNA LEGISLATURA DI PENSIONE QUESTI POVERELLI CHE CI RAPPRESANTANO, E SE NON TROVIAMO QUALCUNO CHE CI RAPPRESENTI ABBIAMO 2 STRADE:
-NON VOTARE
-RIVOTARE IL MENO PEGGIO TURANDOCI IL NASO TAPPANDOCI LE ORECCHIE E COPRENDOCI GLI OCCHI PER EVITARE IL RITORNO DELLO PSICONANO (MAGARI IN COPPIA CON VELTRONI).
ABBIAMO SEI MESI DI TEMPO:
O TI PRESENTI TU CON TUTTE LE ATTENUANTI (NON TI PREOCCUPARE CHE OLTRE AI TUOI PARENTI IL MIO VOTO LO AVRESTI SICURO OLTRE A QUELLO DI UN SACCO DI ALTRA GENTE) OPPURE DOBBIAMO CERCARE UNA PERSONA DEGNA DI RAPPRESENTARCI CHE SIA:
-INCENSURATO
-LONTANO ANNI LUCE DA QUESTI PARTITI
-DI CRISTALLINA MORALITA'
-CON DELLE IDEE

IL TUTTO PER CERCARE DI RISOLLEVARE AL PIU' PRESTO QUESTO PAESE:
HO DUE FIGLI DI 15 E 11 ANNI E SONO TERRORIZZATO SE PENSO AL LORO FUTURO IN QUESTO PAESE DA QUARTO MONDO.
HO APPENA FINITO DI LEGGERE "CAPITALISMO DI RAPINA" (ed. chiare lettere) e mi viene voglia di vomitare:
la BPL e' solo un esempio e quando in un paese è "figo" essere come Ricucci come vuoi che sia il futuro ?la questione morale:deve ritornare prepotentemente di moda la questione morale.
Ma se per Berlinguer 30 anni fa era all'ordine del giorno la questione morale, cosa direbbe oggi Enrico confrontando i politici di 30 anni fa con quelli di oggi?
DAJE GRILLO
CIAO
BONNY

roberto bonora 01.01.08 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Perche' i lavoratori dipendenti non possono detrarre le spese per locomozione per recarsi al lavoro, mentre i liberi professionisti si ? ( e non solo per andare al lavoro ...scaricano di tutto e il fisco lo sa bene )
perche' nessuno ha mai richiesto al fisco di permettere ai lavoratori, tartassati alla fonte, di poter detrarre le spese per locomozione, specialmente per chi si muove in auto e fa tanti km ?

gabriele scarpelli 01.01.08 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Che c'è di strano? Alititalia, o Alitosi, nessuno ha ancora capito che siamo a livello zero, Un bel 10 a Marco Presti che le ha cantate ai gasati Nazi! Noi di Destra....Noi Lecchini di potere e teste quadre.Tiè.

Luciano Bovo Commentatore certificato 01.01.08 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Alitalia entri nel gruppo AF/KLM senza se e senza ma, la piantino lì con questi piagnistei i leghisti e i loro simpatizzanti vari , Alitalia è una compagnia aerea che avrà i suoi difetti, come anche i suoi pregi, ma non ha assolutamente nessun vincolo o obbligo per operare allo scalo di malpensa in perdita così come non ce l'ha nessun' altra compagnia, se un volo non copre almeno le spese va cancellato punto e basta e non tenuto in piedi a tutti i costi per mantenere il carrozzone di assistiti che c'è dietro (questo è il mercato).
Il governatore della Lombardia spieghi piuttosto per quali motivi malpensa 2000 non è ancora decollato e come mai a tutt'oggi 01/02/2008 non esista ancora un collegamento ferroviario diretto tra la stazione centrale FS di Milano e l'aeroporto.
I Piloti, gli assistenti di cabina e tutti gli altri dipendenti di questa compagnia, che si fanno il mazzo, non sono secondi a nessuno.

In qualità di acerrimo sostenitore della concorrenza mi dispiacerebbe molto se a malpensa fosse la compagnia EasyJet a ridurre le sue ottime offerte.

Un cordiale saluto e.....Forza e ben venga Ryanair.

Buon 2008 a tutti.

Nino Da Novi Commentatore in marcia al V2day 01.01.08 16:04| 
 |
Rispondi al commento

al sistema politico-mafioso italiano interessa solo una cosa fare soldi , non importa se predono posto gente con famiglia , non importa se gente muore , non importa se si sfascia lo stato in cui viviamo , l'importante e accontentare i loro amici mafiosi e loro che sono mafiosi! c-day calciculo dai buttiamoli fuori questa cricca di delinquenti altro che i savoia questi dovevono esiliare fanno più danni loro che 1000 attila

roberto z. Commentatore certificato 01.01.08 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Alitalia entri nel gruppo AF/KLM senza se e senza ma, la piantino lì con questi piagnistei i leghisti e i loro simpatizzanti vari , Alitalia è una compagnia aerea che avrà i suoi difetti, ma non ha assolutamente nessun vincolo o obbligo per
operare allo scalo di malpensa in perdita così come non ce l'ha nessun' altra compagnia, se un volo non rende va cancellato punto e non tenuto in piedi a tutti i costi per mantenere il carrozzone di assistiti che ci sono dietro.
Il governatore della Lombardia spieghi piuttosto per quali motivi malpensa 2000 non è ancora decollato e come mai a tutt'oggi 01/02/2008 non esista ancora un collegamento ferroviario diretto tra la stazione centrale FS di Milano e l'aeroporto.
I Piloti, gli assistenti di cabina e tutti gli altri dipendenti di questa compagnia che si fanno il mazzo, non sono secondi a nessuno.


In qualità di acerrimo sostenitore della concorrenza mi dispiacerebbe molto se a malpensa fosse la compagnia EasyJet a ridurre le sue ottime offerte.

Un cordiale saluto e.....Forza Ryanair.

Buon 2008 a tutti.

Antonino A Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.01.08 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
Avete mai pensato che l'ALITALIA potrebbe non essere venduta? Cosa hanno i francesi in più di noi per poterla sistemare? La risposta è forse nella onestà e nella capacità di mettere pochi manager capaci.
Non bisogna vendere ALITALIA ma ristrutturarla e se avete tempo di leggere la nota integrativa dell'ultimo bilancio depositato potrete farvi due risate.
Come mai Banca Intesa è pronta a finanziare Air One per miliardi di EURO ma non accetta piani di ristrutturazione di Alitalia?
Non serve licenziare i dipendenti ma cacciare via subito tutti i manager dall'amm. delegato in giù, potenziare le rotte, sostituire gradualmente la flotta (vero problema poichè tra svalutazione, maggior consumo di carburante ed elevata manutenzione, nonchè ridotta efficienza crea grosse perdite) creare ad esempio una società di nome Alitalia Fleet per gestire e rinnovare la flotta, flotta che può eesere impiegata sia per le esigenze operative, sia per noleggio a terzi.
Potenziare il Cargo ed aprire nuove rotte redditizie, ripristinare e potenziare il settore manutenzione per offrire servizi a terzi. Sono solo alcuni esempi per rendere efficente una compagnia che rappresenta l' Italia e che, a mio avviso ed estremizzando, avrebbe bisogno di una consultazione popolare prima di essere venduta, poichè nessun ministro e nessun governo dovrebbe permettersi di prendere una simile decisione circa il futuro di qualche cosa che identifica un paese come una compagnia di bandiera.

Fabio Console 01.01.08 15:09| 
 |
Rispondi al commento

IO VOTO “IO NON VOTO”

http://www.iononvoto.it/

BASTA ALLA CASTA!!!

----------------------------------------------------------------------
DISCUSSIONE AL RIGUARDO:

http://www.ibfree.org/index.php?mforum=gas&showtopic=3631
----------------------------------------------------------------------

N.B.->Io non sono (per ora) in nessun modo affiliato all'associazione "IO NON VOTO", ma semplicemente desidero segnalare l'iniziativa.

Alberto Fiore Commentatore certificato 01.01.08 14:48| 
 |
Rispondi al commento

FIRMA LA PETIZIONE PER FAR RISPETTARE LA VOLONTA' POPOLARE
I CITTADINI PER BEN DUE VOLTE :
NEL 1990 favorevoli il 92,3%
NEL 1997 favorevoli il 80,9%
hanno detto si all'abrogazione del privilegio dei cacciatori di poter accedere armati nei fondi degli agricoltori.

CAMPAGNA LAV "NO ALLA CACCIA NEI CAMPI DEI CONTADINI"
PETIZIONE POPOLARE AL PARLAMENTO PER L'ABOLIZIONE DELL'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

FUORI I CACCIATORI DALLE TERRE DEI CONTADINI
NIENTE ARMI NEI NOSTRI CAMPI
FUORI I CACCIATORI DA CASA NOSTRA

FIRMA E FAI FIRMARE LA "PETIZIONE CACCIA" PER ABOLIRE L'ART. 842 DEL CODICE CIVILE

Aiuta i nostri amici animali, non essere insensibile al grido di dolore e di aiuto che ti chiedono tanti animali a rischio estinzione, non permettere che gli esseri viventi specie dopo specie spariscano per sempre dal nostro Pianeta.

REFERENDUM DELLA REPUBBLICA ITALIANA
3 giugno 1990: divieto di accesso ai cacciatori ai fondi privati, affluenza: 42.9%, favorevoli: 92.3%, contrari: 7.7%
15 giugno 1997: divieto di accesso ai cacciatori ai fondi privati, affluenza: 30.2%, favorevoli: 80.9%, contrari: 19.1%

I REFERNDUM FURONO GIUDICATI NULLI PERCHE' L'AFFLUENZA FU SOLO DEL 42,9
UNA ABERRAZIONE GIURIDICA
INFATTI SUPERANDO I VOTANTI LA QUOTA DEL 50%
TEORICAMENTE SAREBBE SUFFICIENTE IL 25,1 % PER ABROGARE TALE ARTICOLO INIQUO
ORA IL 92,3% DEL 42,9% EQUIVALE A BEN IL 39.6 % BEN MAGGIORE DEL TEORICO LIMITE MINIMO IMPOSTO DALLA LEGGE
clicca sul mio nome pochi click ed arrivi sul modulo della Petizione Online

luca rossi 01.01.08 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, grazie per l'opportunità di sfogarmi un pò ... Sono un comandante Alitalia e devo dirti, che ne ho le scatole piene di sentire e sentirti parlare dei piloti e assistenti di volo, come di un gruppetto di privilegiati che, con i loro faraonici stipendi, hanno ridotto sul lastrico la loro azienda, NON E'VERO!!! E non è vero che prendiamo tanto: piloti low cost, tipo Ryanair o Airone, prendono in media quanto un pilota Alitalia, cioè IL 30% IN MENO DELLE COMPAGNIE LEADER EUROPEE! Sotto la bella divisa che vedete negli aeroporti, c'è molto spesso una persona che ha i coglioni girati come voi, perchè deve sostenere turni disumani di 13 ore di servizio, e che magari con un solo panino in corpo dal mattino, atterrerà la sera, dopo 5 tratte, con la nebbia o con la neve, o d'estate in mezzo ai temporali, facendo appello alle sue ultime gocce di adrenalina .... per portare giù sani 200 ignari passeggeri. Mi rattrista sentirvi credere alle fandonie giornalistiche scritte su di noi, articoli comissionati dalla stessa azienda ad ogni rinnovo del contratto, per screditare la categoria. Usano l'ormai consunto e ridicolo luogo comune del pilota macio e puttaniere, per far scattare rabbia e invidia nella pubblica opinione, depistandola così dai veri motivi che hanno affondato Alitalia ... Grazie ancora Beppe per il tuo eroico lavoro.

Massimo Colombo 01.01.08 12:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe, le previsoni le avevi azzeccate ,ma sono stati gli stessi che hanno svenduto l'IRI ,probabilmente Berlusconi (non sono un suo fans) non c'era riuscito perchè i sindacati sarebbero scesi in piazza.
A dimostrazione,come se ce ne fosse bisogno, che
uno vale l'altro ,ma peggio di così c'è la bancarotta dello stato e dei suoi cittadini.

Leonardo Pesenti Gritti 01.01.08 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma tanti commenti un pò senza senso e senza capire cosa c'è dietro l'affaire Alitalia. Ryanair? Andate a vedere cosa c'è dietro le tariffe basse, prima di parlare. Ryanair per andare in un aeroporto non paga diritti, ma vuole soldi dagli enti aeroportuali che si reggono sulle sovvenzioni di enti pubblici(nostre tasse), per cui alla fine io devo vedere i miei soldi sperperati per far volare la gente a basso costo? La questione Alitalia è molto più complessa di quanto molti qui pensino. Nulla da dire sul fatto che sia stata gestita in malo modo, ma che ancora ci sia gente in giro che parla di piloti e hostess come la rovina di Alitalia mi fa ridere e arrabbiare, è una visione distorta e superficiale. Il costo del lavoro in Alitalia è più basso che in Air-France. I problòemi sorgono quando parliamo di impiegati, dirigenti e fornitori, è li che ci stanno le incongruenze. Impiegati che non sanno neanche qual'è il loro lavoro, dirigenti che prendono stipendi da favola e non producono, forniture a prezzi d'oro perchè ci devono mangiare un pò tutti. In passato scrissi a Beppe una email dove gli spiegavo molte cose del trasporto aereo in Italia, non ho avuto risposta. Mentre tutti parlano di Alitalia, le piccole compagnie italiane si mangiano i soldi pubblici per collegare città di secondo piano come per es Bari, alle capitali europee, con cancellazioni a nastro perchè non riescono a portare più di 5/10 passeggeri, e i voli andrebbero in perdita(intanto però si sono ciucciati i soldi dei contribuenti). Signori miei non si fa trasporto aereo con la stessa logica di come si fanno le scarpe(vedi alpi eagles che da oggi ha lasciato a terra migliaia di passeggeri che non avranno neppure i rimborsi). Beppe su questo argomento, il tuo intervento è stato ujn pò di stile populistico. Buon anno a tutti

Paolo Cossu 01.01.08 09:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Volevo augurare a te Beppe e a tutti gli visitatori di questo blog un
sincero augurio di buon anno e che Dio ci protegga da tutti gli umini di
cattiva volontà.Ormai non ci resta che sperare solo in un miracolo in
questa Italia.Noi che siamo lo stato siamo veduti solo come dei limoni da
spremere fino all'ultimo e poi da gettare.Che cosa ne sarà dei nostri
figli? a qualquno importa forse qualcosa?????????????? DIO MIO COME SIAMO
MESSI MALE!!!!!"

Domenico Cappella Commentatore certificato 01.01.08 03:15| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè un'azienda di un povero cristo che non fa utili e non paga i debiti, fallisca miseramente e l'Alitalia che ha migliardi di debiti e dicono che perde 2 miglioni di euro al giorno, non debba fallire e chiudere come sarebbe giusto. Poi in liquidazione verrà acquistata dal miglior offerente. Oppure verrà smembrata e ricostituita con le leggi normali del mercato e della giustizia. L'Alitalia deve chiudere, perchè non può continuare sul mercato una azienda che perde tutti i giorni 2 miglioni di euro. I nostri politici la mandano avanti perchè tanto paghiamo tutti noi italiani, loro cercano solo di fare qualche grosso affare nella vendita o cessione.
Stessa cosa per tutte le altre aziende in crisi, vedi Telecom e compagnia bella.
Chi ci deve pensare a far rispettare queste regole basilari.
La Magistratura? Ma, esiste ancora una Magistratura che si occupi di queste cose importanti, o ci sono solo per delitti di famiglia, che con i bei girnalisti tutti i giorni ci propinano ore e ore di particolari sui delitti di quartiere. I misfatti che colpiscono tutti gli italiani, tipo Alitalia e Telecom non ne parla nessuno, stanno in sospeso anni e anni e servono solo ad arricchire sempre più la Casta e chi ci gira intorno.
Purtroppo sono molto pessimista, non vedo vie di uscita, se non cambia radicalmente tutto, classe politica, giornalisti, sindacati, magistratura.
Saluti e Buon Anno a tutti.

Giancarlo P. Commentatore certificato 01.01.08 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Alitalia entri nel gruppo AF/KLM senza alcun indugio, la piantino lì con questi piagnistei i leghisti e simpatizzanti vari , Alitalia è una compagnia aerea che avrà i suoi pregi/difetti ma non ha assolutamente nessun vincolo o obbligo per operare allo scalo di malpensa così come non ce l'ha nessun altra compagnia, se un volo è in perdita va cancellato, punto. Non tenuto in piedi per mantenere a tutti i costi il carrozzone di par....ti che ci sono dietro, quale occasione migliore per i discendenti di alberto per sostituire Alitalia con Alipadania.

Mi dispiacerebbe invece molto se a malpensa riducesse le sue offerte la compagnia EasyJet.

Il governatore della Lombardia ci spieghi piuttosto come mai a tutt'oggi 31/12/2007 non esista ancora un collegamento ferroviario diretto tra la stazione centrale FS di Milano e l'aeroporto.


Forza Ryanair.

Buon anno a tutti.

Un Calabrese Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento

BASTA PELLICCE

E' RIPRESA LA RACCOLTA DELLE FIRME DISPONIBILE MODULO CARTACEO:
SCARICA E STAMPA IL MODULO IN PDF, FIRMA E FAI FIRMARE LA PETIZIONE

"La pelliccia è portata da animali stupendi e persone orrende"

BASTA ALLE PELLICCE MORTE SULLE NOSTRE SPALLE, LE FUSA DI UN GATTO O LE FESTE DI UN CANE SONO PIU' CALOROSE, RISCALDANO IL CORPO ED IL CUORE.

FIRMA LA PETIZIONE PER FERMARE QUESTO MASSACRO

Aiuta i nostri amici animali, non essere insensibile al grido di dolore e di aiuto che ti chiedono le povere Volpi Bianche scuoiate vive per soddisfare i capricci di qualche "nobil donna" dall'animo poco nobile.

Grazie dell'aiuto.

clicca sul mio nome pochi click ed arrivi sul modulo della Petizione Online.

*************************************************
La battaglia sarà vinta soltanto quando finirà la strage infinita delle Volpi, dei cuccioli di Foca e di tutti:
i cosidetti "animali da pelliccia",
in realtà esseri viventi meravigliosi,
a cui l'invidia umana arriva a strapparne la vita,
illudendosi di impossessarsi di un pò di meraviglia,
invece ci si copre solo di dolore.

luca rossi 31.12.07 22:12| 
 |
Rispondi al commento

L'AUTO SUPER ELETTRICA AL "LITIO SOLIDO" SARA' UNA PININFARINA.
REALIZZATA DAL GRUPPO FRANCESE "BOLLORE'" LA SUPER BATTERIA AL LITIO SOLIDO, NESSUN INCENDIO O ESPLOSIONE SOTTO I 200 GRADI.
21 dicembre 2007
Nasce dall'accordo, al 50% ciascuno, tra il gruppo Francese Bollorè(produttore di superconduttori e batterie) e l'italiana Pininfarina, verrà prodottta a Torino, marchio PININFARINA, la prima autovettura con le batterie al super Litio "Lithium Métal Polymère": Litio solido, senza liquidi, garantito da autoincendio od esplosioni sino ad una temperatura di 200 gradi.

Autonomia a di ricarica completa 250 km, 5 ore per la ricarica, dato forse troppo ottimistico, dato che la batteria utilizzata ha una capacità di 28 kwh, anche autolimitando la ricarica all'80% e caricatore da 2 Kw(il massimo a livello domestico), servirebbero comunque circa 11 ore, comunque in 2 ore si fa una ricarica da 50 Km, in apposite prese sembra si riesca ad avere una ricarica da 25 km in soli 5 minuti.

Longevità di durata della batteria 200.000 km
Inizio prenotazioni dicembre 2008
Consegna primi 1.000 veicoli estate 2009
La capacità produttiva a pieno regime(dal 2012) degli impianti attuali è di 15.000 batterie all'anno, se la richiesta sarà maggiore, verranno realizzati nuovi impianti di produzione.

Velocità max di 130 km/h, percorre 250 km con una sola ricarica, durata batteria 200.000 km.

Questo significa che con 1 Kwh di ricarica si percorrono almeno 9 km, anche se si produce l'energia elettrica tramite i pannelli fotovoltaici senza utilizzo d'incentivi(costo attuale circa 0.45 euro a Kwh).
Più o meno sarebbe equivalente ad un auto da circa 30 km a litro, con emissioni inquinanti ZERO.
Per uleriori informazioni, prototipo utilizzato per testare la batteria, scheda caratteristiche, brochure dal Salone di Ginevra 2007, intervista a Pininfarina, link ai siti ufficiali ed altro clicca mio nome.

luca rossi 31.12.07 22:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

CIAO CIAO PETROLIO
E'ARRIVATA L'AUTO SUPER ELETTRICA SARA' UNA PININFARINA.
REALIZZATA, DAL GRUPPO FRANCESE "BOLLORE'", LA SUPER BATTERIA AL LITIO SOLIDO, NESSUN INCENDIO O ESPLOSIONE SOTTO I 200 GRADI.
21 dicembre 2007
Nasce dall'accordo, al 50% ciascuno, tra il gruppo Francese Bollorè(produttore di superconduttori e batterie) e l'italiana Pininfarina, verrà prodottta a Torino, marchio PININFARINA, la prima autovettura con le batterie al super Litio "Lithium Métal Polymère": Litio solido, senza liquidi, garantito da autoincendio od esplosioni sino ad una temperatura di 200 gradi.

Autonomia a di ricarica completa 250 km, 5 ore per la ricarica, dato forse troppo ottimistico, dato che la batteria utilizzata ha una capacità di 28 kwh, anche autolimitando la ricarica all'80% e caricatore da 2 Kw(il massimo a livello domestico), servirebbero comunque circa 11 ore, comunque in 2 ore si fa una ricarica da 50 Km, in apposite prese sembra si riesca ad avere una ricarica da 25 km in soli 5 minuti.

Longevità di durata della batteria 200.000 km
Inizio prenotazioni dicembre 2008
Consegna primi 1.000 veicoli estate 2009
La capacità produttiva a pieno regime(dal 2012) degli impianti attuali è di 15.000 batterie all'anno, se la richiesta sarà maggiore, verranno realizzati nuovi impianti di produzione.

Velocità max di 130 km/h, percorre 250 km con una sola ricarica, durata batteria 200.000 km.

Questo significa che con 1 Kwh di ricarica si percorrono almeno 9 km, anche se si produce l'energia elettrica tramite i pannelli fotovoltaici senza utilizzo d'incentivi(costo attuale circa 0.45 euro a Kwh).
Più o meno sarebbe equivalente ad un auto da circa 30 km a litro, con emissioni inquinanti ZERO.
Per uleriori informazioni, prototipo utilizzato per testare la batteria, scheda caratteristiche, brochure dal Salone di Ginevra 2007, intervista a Pininfarina, link ai siti ufficiali ed altro clicca mio nome.

luca rossi 31.12.07 20:55| 
 |
Rispondi al commento

si è proprio vero che siamo dei c.....i ci facciamo derubare di tutto compresa la nostra dignità siamo trattati come ladri, mafiosi e adesso un'altro atto di svendita con alitalia ma non si poteva fare in modo di lasciare in mani italiane tipo air one che ha fatto un'offerta!!!e pensare che per andare in volo a cagliari ci vogliono solo 350 euro!!!!con alitalia e pensare che questi signori prendono dei soldi dalla regione sardegna per la continuità territoriale siamo proprio dei c.......i qui non serve destra o sinistra sempre in centro lo prendiamo!!!! ma ci sveglieremo mai!!!!secondo me manca poco per fare la fine che hanno fatto i popoli dove c'è stata una guerra civile spero di cuore veramente di sbagliarmi!!! e spero che l'italia "s'è desta"

giancarlo f. Commentatore certificato 31.12.07 19:19| 
 |
Rispondi al commento

UN'ALTRO CASERMONE DEPOSITO VOTI E RACCOMANDATI

FALLITO...COME "FS",AUTOSTRADE,TELECOM IL CANCRO

DEL POTERE CONTINUERA' A MIETERE AZIENDE E

DIPENDENTI FINO AD AUTODISTRUGERSI,MA PURTROPPO

PRIMA DI CIO' ANDREMO AVANTI SOLO CON NUOVE TASSE

E RINCARI SULLE LORO ATTIVITA' PRINCIPALI,BANCHE

ASSICURAZIONI E SERVIZI(LUCE,GAS,ACQUA ECC...)!!!

LA LORO DEPRAVAZIONE VA' FERMATA,ORA SUBITO PRIMA

CHE DIVENTI ANCHE LA NOSTRA SCHIZZOFRENIA!!!!

A tutti noi un sentito augurio di continuare, non solo nel prosssimo anno, a credere che se lo vogliamo qualcosa in questo paese di merda cambiera'.......

Luigi N. Commentatore certificato 31.12.07 19:04| 
 |
Rispondi al commento

NON ANDIAMO PIù A VOTARE QUESTI DELINQUENTI!!!!!!!!

Eros Brusco 31.12.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici io so che alitalia mi costa molto anche se non viaggio in Aereo.
Se poi viaggio mi costa molto di più perchè i prezzi sono al di fuori della norma.
Molti posti sono occupati senza pagare il bigletto dai politici, aerei pieni di dipendenti che vanno da Roma a Milano.
L'air france sono anni che è in attivo, è ad oggi giudicata la compagnia più efficente al mondo.
NON ME NE FREGA UNO STRAMALEDETTO CAZZO SE E' STATA SVENDUTA IO L'AVREI REGALATA, ANZI L'AVREI FATTA FALLIRE E AVREI FATTO UNA LEGGE CHE FACESSE PAGARE UN PO' DI DEBITI AI PASSATI AMMINISTRATORI.
stavo seriamente pensando di trasferirmi all'estero, bene se tutto il sistema viene occupato dagliu stranieri efficenti giuro che organizzo cene di benvenuto e speriamo che veniamo commissariati dai paesi UE in modo da levarci dalle palle in un solo istante tutti coloro che non hanno voglia di lavorare. Tutti i politici, i manager pubblici che non capiscono un cazzo, i dipendenti pubblici che timbrano e stop.
buon anno a tutti

Giuliano Daniele 31.12.07 18:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Nel 1998 qualcuno ha scommesso su Malpensa, ne volevano fare un Hub. Nazionale. Putroppo hanno fatto i costi senza l'oste, oppure ben sapendo quanto stava succedendo,c'erano altri interessi:

1) I milanesi da sempre preferiscono Linate.
20 minuti di taxi dal centro di Milano contro una ora e mezza di Malpensa.
2)Il 90% del personale Alitalia è assunto su Roma: piu' che una compagnia di bandiera la chiamerei una compagnia regionale del Lazio. Il personale prende servizio a Roma per ogni volo intercontinentale da Malpensa E quindi ogni volo da Malpensa e' una perdita secca per Alitalia. Che interesse ha mai avuto Alitalia a far crescere Malpensa ? Così difficile da prevedere?
3) A differenza di 30 anni fa anche gli italiani hanno imparato a dire 4 parole in inglese e non c'e' piu' timore di fare scalo a Londra Francoforte o Zurigo. E inoltre sono esplosi i voli low cost: Orio al Serio decolla e Malpensa affonda.
4) Il servizio a bordo si è livellato verso il basso: volare Alitalia o qualsiasi altro vettore fa' poca differenza per il 90% dei passeggeri che vola in economica.
E allora ?? Quei politici che millantano gente incazzata perchè vengono meno i voli Alitalia da Malpensa stanno mentendo .
Alla gente importa di aereoporti che funzionano con vettori aerei che danno servizi efficienti e possibilmente a costi contenuti.
Tutto il resto è aria fritta.

Andrea Monti Commentatore certificato 31.12.07 18:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E io pago, e io pago.
Loro si fottono i soldi ed il popolo sovrano (?) la prende in quel posto. Fino a quando sarà così?
Attenzione che le cose cambiano rapidamente quando all'italiano tocchi quella cosa sacra che è il suo portafoglio.

agostino crocè Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 18:31| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE CI SIAMO TOLTI UN CARROZZONE DA MANTENERE MOLTO, MOLTO COSTOSO.
IO VENDEREI ANCHE TUTTI I NOSTRI PARLAMENTARI,SENATORI, COMPRESO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.

mosti l. Commentatore certificato 31.12.07 18:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO A TUTTI I BLOGGHISTI DI GRILLO:

Abbiamo un commentatore 'certificato' incollato alla sedia davanti al pc, che spara centinaia di commenti con quintalate di ' ca..ate'!
Dice ,da cosa lo deduci?
Leggete e contate i commenti....e gli interventi in discussioni!

Facciamo anche a LUI gli auguri affinchè dall'Anno Nuovo riesca a scollarsi e prendere qualche 'boccata di aria fresca'.Ne beneficerà LUI, ma anche NOI!

Senza rancore.....

carlo negri Commentatore certificato 31.12.07 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono Angelo.
Volevo sapere come potevo essere utile per l'organizzazione del prossimo v-day?

Angelo Feola 31.12.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento

lavoro in compagnia aerea. a malpensa. devo andare in cina per vacanze a febbraio. tramite amici nel settore avrei potuto prendere alitalia che sapevano avere una tariffa particolare che mi avrebbe fatto spendere circa cento euro in meno di british o klm... oggi 31dec abbaimo scoperto che in un primo momento sembrava che il malpensa shanghai lo avrebbero spostato a roma.. e poi abbiamo scoperto che hanno cancellato tutti i voli da gennaio o poco più avanti.. e non hanno ancora deciso le sorti dell'azienda??? chiamate il call center se non ci credete... stronzi. vergogna. una compagnia che per anni era leader.. un 'invidia nel mondo per la qualità dei servizi di bordo.. vergogna...
sindacati di merda l'hanno rovinata e lo stato ci ha messo di tutto per affondarla...
la cosa che più fa incazzare è che se va male che chiuda cavolo!!invece no! interviene la mafia del parlamento.. incredibile.

daniele c 31.12.07 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Ve lo vedete il duce che vendeva alitalia?! ahahaha
Alitalia poteva essere salvata, hanno fatto di tutto per farla fallire, noi siamo il paese che si è svenduto tutto..
Il settore pubblico va salvato , serve disciplina senò arrivano i fottuti privati e il nwo andrà avanti senza nessuna opposizione-

Taxi Libero Commentatore certificato 31.12.07 17:48| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

25 APRILE

Tutta nuda e infreddolita ,
dalle tasse impoverita
a caval di un scopa italiana
è in arrivo la Befana!

E’ giovane ed ambiziosa
a tutti vuol portar una sola cosa
risveglio dal torpore
un futuro migliore.


QUESTO E' L'ULTIMO MIO COMMENTO NEL 2007
BUON ANNO A TUTTI ....esclusi delinquenti e politici :che poi è la stessa cosa !
BUON 2008888888888888888888888888888888 smach!
la befana sexi del web :digita Jessica Moh entra su "MOHETA


Jessica Moh (w.....moheta.it) Commentatore certificato 31.12.07 17:47| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cari amici, come piccolo risparmiatore, sarei estremamente malaccorto se investissi un solo centesimo dei miei sempre più esigui risparmi in - Alitalia -; mi comporterei da genuino somaro! Tuttavia, non sempre questa condizione (essere un bel somaro) è evitabile; esistono situazioni nelle quali la condizione di asino viene imposta dagli uomini politici che governano questo nostro Paese, sempre più fuorviato dalle civili norme di comportamento, ne è palese esempio il problema politico-sociale della Compagna Aerea Alitalia dove noi poveri contribuente, molto probabilmente, ci ritroveremo per la ennesima volta a condividere la tragica e vessata situazione dello sventurato “Pantalone” dovendo ripianare economicamente con i nostri quattrini una situazione estremamente incancrenita da una scapestrata conduzione.
A questo proposito chiediamoci a livello europeo:
1. quanto costa un equipaggio di una compagnia di bandiera: russa, rumena, greca, inglese;
2. a livello mondiale quanto costa un equipaggio di una compagnia indiana o cinese;
a) chiediamoci perché l’ Alitalia ha pagato per anni il carburante almeno il 30% in più del normale standard commerciale,
b) chiediamoci perché si spende più del dovuto in diritti aeroportuali (e, domandiamoci, chi beneficia di questo surplus di denaro speso dalla Alitalia),
c) chiediamoci perché la flotta aerea Alitalia sia così eterogenea (13 modelli) con più di 180 aeromobili (età media 9 anni) fra macchine obsolete e aerei ancora efficienti si sia già collocata fuori mercato.
Insomma, mi pare siano già troppe le domande da porsi per recuperare qualità e forse con essa onestà di condotta.
A questo punto mi chiedo perché non sia possibile trasferire parte del gruppo Alitalia in interdipendenza con gli aeroporti del Nord (Malpensa, Orio, Venezia, Bologna, ecc.) a Compagnie extraeuropee come: Aeroflot, Air Indian, Air China, ecc. che sicuramente saprebbero valorizzare Malpensa come fondamentale aeroporto intercontinentale.

Luigi Redaelli (aloisius) Commentatore certificato 31.12.07 17:19| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ma vi rendete conto che 6 mila dipendenti di malpensa si ritroveranno in mutante????grazie a quel "ministro" incompetente di Schioppo! e in più la Lombardia avrà un danno economico enorme??tutti vogliono fare in modo che il sud sia economicamente attivo come il nord, ma dato che non si riesce a rialzare il sud, si fa colare a picco il nord?????ma siamo fuori????se ci fate colare a picco....tutta l'italia andrà a rotoli....colpire i pilastri portanti di un edificio porta al crollo dell'edificio stesso!
Lombrado incazzato che andrà a Maplensa a manifestare con Bossi! MOLA MIA LEù!!!!

Andrea Pesenti 31.12.07 17:00| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alitalia deve fallire, deve fallire da decenni e io sono stufo di pagare i suoi debiti con le mie tasse. La Lega e Formigono in particolare minacciano i soliti sfracelli (finti) dicendo che tutto il nord è contro alla decisione del governo di venderla a Air France. Magari se la prendessero loro, i francesi. Io sono nato a Torino e ci vivo da 71 anni, quindi sono del nord e sono strafelice se Alitalia se ne va. Per anni ha sempre boicottato l'areoporto di Torino Caselle, da dove puoi raggiungere solo alcune città straniere, ha sempre ostacolato l'arrivo di nuovi operatori, specie se low cost. Basta pagare i debiti di una società guidata da incapaci, per di più strapagati. Grazie Beppe per quello che faiper noi.

marcello bonadio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 16:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

stiamo piombando,in caduta libera,verso i più estremi paradossi sociali.la nazione è allo sbando sia da un punto di vista sociale che da un punto di vista economico.HO PAURA.Ho veramente paura che si arrivi ad una nuova era di terrorismo e di disobbedienza sociale.Ho una figlia di 16 anni che mi parla di fascismo come se fosse l'unica via per la salvezza dell'Italia.Mi domando:"Quale messaggio hanno e stanno dando,i politici,ai nostri figli?Quale possibilità hanno questi ragazzi di capire ed apprezzare una vera e sana democrazia se,da quando sono nati,hanno visto solo ruberie,false promesse,declino economico,politici di comodo che saltano di palo in frasca per una poltrona.Non c'è più la destra,non c'è più la sinistra,non c'è più un orientamento politico vero ed onesto.HO PAURA e mi sento impotente perché so che il mio voto ha già un peso prestabilito deciso a tavolino.Non importa per chi voti,il tuo voto non è più un tuo desiderio ma è diventato una merce di scambio da usare per tenere in vita un baraccone politico che sta insieme con sputi e preghiere.Cosa dobbiamo aspettare?la prima bomba?Io spero di no!

matteo passoni 31.12.07 16:51| 
 |
Rispondi al commento

apprendiamo, con dolore, la notizia della morte del settimo operaio a Torino.
Ci sono certo grosse responsabilità manageriali ma mi chiedo il perchè situazioni del genere non accadano all'estero.
Che i preposti alla salvaguardia della salute e della sicurezza degli uomini il Governo, gli Enti pubblici, le strutture interne pensino realmente alla salute ed alla sicurezza degli esseri umani?
Anche facendo realmente rispettare le leggi esistenti ?
Con questa morte si chiude un'altra pagina vergognosa per l'Italia.
Chissà, con gli auguri di fine anno, cosa ci diranno i nostri politici di professione ?
A mio avviso andavano sospese tutte le manifestazioni di piazza organizzate questa sera dai Comuni.
Caro Beppe credo sia necessario che il tuo blog ricordi i caduti sul lavoro e ponga, con la necessaria e forte attenzione ai signori politici alle prese questa sera con festini vari pagati con i soldi dei contribuenti,la proposta di quanto valga la pena rinunciare alle tante feste e festine, ai tanti infiniti contributi in chiave elettorale alle tante micromanifestazioni che ormai interessano anche i più piccoli paesi per dirottare questi soldi alla sicurezza.
N.B.: non a pagare lautamente Commissioni od esperti o consulenti ma ad investire sulla sicurezza.
Chiediamo a Prodi e Berlusconi fatti e non chiacchiere!
i vic

i vic 31.12.07 16:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME IMMEDIATAMENTE CREARE 3 MILIONI DI NUOVI POSTI DI LAVORO ...sull'esempio Alitalia (...provocazione? non più di tanto!)

Riprendendo un post sotto bisogno correggere un dato in Italia vi sono non 3 ma Quattro milioni di statali (elaborazione OCSE/PUMA) con 57 milioni di abitanti a fronte di 1 milione di dipendenti statali in USA che contano circa 300 milioni di abitanti!!!
IL RISULTATO DI CIO'?
Lo illustra MOLTO BENE il Wall Street Journal ci dedica la sua attenzione con un servizio dal titolo: "I servizi pubblici italiani sono quelli che operano peggio nell'Unione Europea"

http://economicamente.blogosfere.it/images/WSJ_140906.bmp

La macchina dello Stato è percepita come un baraccone inutile, un gigantesco spreco da tagliare, un bubbone inefficiente su cui ingrassano i solo i dipendenti pubblici a discapito della snellezza delle procedure e efficienza.
Licenziamone 3 milioni!
allora si che inizieranno a lavorare!!!!
Avremmo così creato dal nulla 3 milioni di posti di lavoratori che iniziarenno a rimboccarsi le maniche e finalmente a lavorare!!!!

stefano calamita Commentatore certificato 31.12.07 16:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Mi hanno abbattuto come il dc9 non riesco piu' a postare

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Et merci !

Avevamo / avevo richiesto un intervento di Alitalia ed eccoci accontentati .
Nulla di nuovo che non abbiamo già scritto ; che Berlusconi abbia regalato Alitalia , come avrebbe fatto con fiat e come con tutte le aziende che sono sue era un tassello che mi mancava , che è vero e credibile ; se non altro anche per chi non ha fonti come me , come noi ; basta osservare il totale silenzio del nano su questo argomento......
Ho un amico pilota della Ryan Air che mi confermava tutti i discorsi fatti su Malpensa ...che ricorda molto Gioia Tauro , le cattedrali nel deserto ....gigantesco serbatoio di intrallazzi politici e serbatoio di voti , sopratutto della destra . Malpensa è territorio di Formigoni , Lega & company . Il problema non è Malpensa ......cosi' come le infinite opere sperperi delle caste ; il problema è la fine di un bluf con la cessione di Alitalia ; avere cioe' uno scalo vuoto , senza una compagnia aerea che lì abbia la sua sede oprativa e da domani senza contare sulle perdite enormi di Alitalia che serviva anche per mantenere una struttura ad di fuori di una logica di mercato .
Buffoni , incapaci anche e sopratutto a destra di fare impresa ; politici tutti uguali , portano solo al fallimento e alla bancarotta di un paese , figuariamoci di una struttura aereoportuale o una compagnia aerea ; sono solo capaci di operare e fare utili in un regime di monopolio , duopolio o ristretta oligarchia .....
mia figlia ancora minorenne farebbe meglio.......

Tinazzi

tinazzi . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 16:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Se quanto ho appena letto, con fatica, rappresenta quanto di migliore in fatto di cultura e moralità esiste in Italia, penso di continuare a vivere tranquillamente dove mi trovo e come in passato, pensare come era bella Sanremo, prima della guerra. Peccato. Veramente i veri profeti sono destinati a venire traditi in patria. Beppe, fatti i tuoi interessi e manda a quel paesi, i tuoi fasulli ammiratori.Ameglio

Ameglio Ernest 31.12.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe hai tanta ragione di esistere e aprirci gli occhi, ma la gente in italia va abituata in modo che capisca cosa vuol dire , diritti, doveri, conoscenza, rispetto, altruismo, e sopratutto prende re coscienza di quello che ci stanno facendo alla luce del giorno, da anni.Ci mettono contro lun con l'altro , facendoci credere di avere un colore politico che ci appoggia, certo lo fanno con il clientelismo più spicciolo , tu mi dai voti, io ti do favori. Purtroppo un paese che è nato per modo di dire dall'unità del popolo ,e che non è mai stato unito negli anni a seguire, ma che popolo siamo.......... Perciò per dare un segno forte e significativo ..25 Aprile per fargli vedere a questa casta mafiosa cosa è un a unione popolare. Un abbraccio al popolo di GRillo, e speriamo che sia un buon anno , AUGURI

antonio scaccio 31.12.07 16:09| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, volevo ricordarti che al governo c'è Romano Frodi, se non sbaglio anche tu lo hai sponsorizzato in campagna elettorale...
l'alitalia per me possono anche regalarla, per quello che vale, l'importante è che non vengano più a chiedere soldi agli italiani per finanziare quel cesso di "azienda" piena zeppa di parassiti raccomandati da politici indegni.
Già che ci sono potrebbero cedere l'altro buco nero statale chiamato trenitalia;
telecom italia, trenitalia, alitalia, sviluppo italia... mi viene un sospetto, porterà micca sfiga l'estensione italia !!!

Roger C. Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 15:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

TAGLIEGGIATI DA INPS E COMUNI PERCHE' PARLARE ANCORA DI CAMORRA?

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 15:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Allucinante!Pubblicita': inpdap e inps che prestano soldi ai loro ex dipendenti
BEPPE TI PREGO FA QUALCOSA
CI STANNO ROVINANDO TUTTI CON LA BUFALA DELL'INPS
SONO SOLDI CHE NON VEDREMO MAI PIU' E SE NON PAGHI TI PIGNORANO TUTTO...
BEPPE AIUTO PARLA DI QUESTI MASCALZONI

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 15:36| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Un azienda che e'sotto come un palombaro vuole andare nell'alto dei cieli..a volte uno dice..

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 15:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Avitalia vecchia come te

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento

ANSA: Il presidente Frodi mentre scendeva con lo slittino su una pista nera si e' schiantato contro la sig.a BrambillaViendalmare rialzatosi pronunciava:
va t.... .... ...................

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 15:22| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe, ma un editoriale uscito sulla Stampa di Torino, se non ricordo male a settembre del 2004, comunque l' articolo ce lo ancora appeso in ufficio, e mercoledì saro più preciso, spiegava molto bene perchè Alitalia doveva "FALLIRE" e non essere venduta.
Ciao a presto

Antonio Giuva Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Fate lo sciopero fiscale per non alimentare i carrozzoni di stato.INVIATE A VISCO IL SEQUENTE E-MAIL alla DI PIETRO: SE CE L'AVESSI TE LE DAREBBE MA SE CE L'AVESSE VERAMENTE ME COMPRASSE LA MERCEDESSE.IO DEL FISCO ME NE INVISCO,W BOSSI CHE VI SPEZZERA'LE OSSA E VI SCAVERA'LA FOSSA.(politicamente)

salvatore cacucci 31.12.07 15:17| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Parlano da mesi di continui aumenti dei prezzi dei beni di prima necessità "pane latte"ecc. con la vergognosa indignazione di politici di DX e SX ma nessuno ammette ke aumenta la benzina l'energia elettrica il pedaggio dell'autostrada eppure il € sale rispetto al $ avremmo dovuto risparmiare? Ci vorrebbe una legge ke metterebbe i politici ke governano al pari di ki à un'azienda se FALLISCE muore per sempre.

francesco lionetti 31.12.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Accussi'va 'o munn
Joe Sarnataro prima che diventasse Bennato mitico!!

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE ho una proposta da fare a gli ITALIANI ai veri ITALIANI .dopo aver venduto ALITALIA ai FRANCESI ,VICENZA è metà SARDEGNA a GLI AMERICANI , le ferrovie ai TEDESCHI , perchè non vendiamo montecitorio , quirinale ,palazzo MADAMA ,con tutti i cornuti che ci sono dentro ai CINESI? siamo disposti a pagare le pallottole che ci verranno chiesti come danno ,cosa ne dici ? BUON ANNO a tutti gli ITALIANI INNNNCCCCAAAAZZZZZZAAAATTTTIII.

angelo c. Commentatore certificato 31.12.07 15:03| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Alitalia chiudi i flap sei atterrata definitivamente

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 15:03| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Carissimi ITLIANI, credo che avere un influenza e portarsela dietro per giorni e giorni con febbre alta, non valga la pena non credete!!! Meglio una forte influenza ma....di breve durata.
Quindi noi tutti siamo consapevoli che questa influenza stia perdurando no!!! e cosa stiamo aspettanto per iniziare a farci un vaccino contro l'ipocrisia, mafia, corruzione, clandestinità, ecc ecc. Questi sono malanni causati dal nostro governo che con poco tempo a infestato l'ITALIA e gli ITALIANI di vergogna nel resto del mondo.
So che se, saremmo uniti nella cura con vaccinazione contro queste cose rimarrebbe ben poco tempo a questa germi tumorali che affliggono la nostra bellissima NAZIONE.....
Vorrei che questa sera tra tutti noi ci fosse uno scambio diretto ed un saluto sia telefonico che per SMS e perchè no!!! Lo gradiremmo anche dal nostro amato BEPPE GRILLO. Voi direte come!
Basta che ogniuno di noi lasciasse il suo numero di cellulare scritto, affinchè ci si scambiano i saluti per iniziare domani su un nuovo fronte.
Io inizio dal mio 340-7918299 vorrei tanto che seguiste il mio esempio, perchè!!! semplice! se vogliamo cambiare le cose dobbiamo essere uniti... Vi prego facciamogli vedere di cosa siamo capaci, la rivolta non si fa in casa ma con le armi del rinnovamento.... CIAO A TUTTI E BUON ANNO haaaa.... BEPPE, aspetto anche da te un saluto per telefono DAVID.

David Di Cesare 31.12.07 15:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, fai gola a molti politici e sono convinto che prima o poi qualche partito ti offre qualche poltrona.
Daltra parte in questo momento in Italia non ci sono più informazioni veritiere che provengono dal giornalismo, dalla televisione o dai media in genere e che rendono consapevoli i cittadini della situazione catrastofica in cui si trova l'italia. Qui si vende con i soldi degli altri società, se ne rendono inagibili altre, lo stato
ripiana ogni debito appiccicando le tasse sui redditi controllabili, e si rendono sempre più ricchi amministratori con decine di entrate. Invece di arrestare queste persone che hanno distrutto l'Italia si gratificano con liquidazioni da capogiro e chi lavora è ormai un poveraccio. L'italia va sempre più giù e l'europa
comincia anche lei, dopo america e Inghilterra a guardarci con una certa pena. Grandi cervelloni della politica e del potere hanno reso questo paese inerme e la gente dice bene Beppe Grillo va resa responsabile di cuò che accade intorno a loro. Da tanti anni non si è fatto più autostrade, ferrovie, progetti per l'energia, l'industria non costruisce quasi più nulla siamo al colasso. I trasporti sono in crisi e non si riesce neppure a fare il cabotaggio, cio il collegamento marino lungo costa avendo l'autostrada naturale del mare. Non si sfrutta nulla di quello che abbiamo, neppure i cervelli,
dato che i politici preferiscono la gente mediocre che è meglio amministrabile: mandiamola all'estero. Caro Beppe non ti preoccupare per il futuro, perchè quando smetterai le tue battaglie un bel posto da senatore te lo trovano.
Giuseppe Merli BUON ANNO 2008

merli giuseppe Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 14:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Carissimi......io son pienamente daccordo su tutto quello che si scrive , su tutte le lamentele, su tutti i basta che vengono ripetuti milioni di volte......ma purtroppo nn è cosi che risolviamo qualcosa.....le soluzioni dal mio punto di vista sono 2::::(la piu veloce) imbracciamo fucili,dirigiamoci a roma in massa e facciamo una catastrofe.....la secoonda, la piu ragionevole....IL SIG. GRILLO....si metta in politica e ci liberi da questa monnezza.....altrimenti resterà semmplicemente uno dei tanti che hanno chiacchierato tanto a destra e sinistra,cavalcando l'onda, poi quando nn ci sarà piu saremmo sommersi dalla cacca peggio di prima......

savino g. Commentatore certificato 31.12.07 14:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ce qualcuno che deve votarmi sempre contro..volevo chiedere all idiota, se sa spiegarci lui la verità dell 11 settembre..sicuramente la sua versione è fedele a quella che forniscono i vari Vespa e Mentana, il governo americano.
Pieno di Sudditi in questo Blog, c'è gente che per non andare contro a israele o agli Usa, si farebbe radere al suolo la casa. E Grierebbe sono stati i talebani!

una cosa sarà certa per il 2008: Guerra e ancora Guerra..perkè?Egemonia del dollaro, nessuno deve osare alzare la testa contro gli ameriCANI.

La speranza è questo Ron Paul ,sperem ma la vedo dura che possa vincere,infatti è l'unico candidato non appoggiato da nessuna oligarchia.Solo contro tutti..e se vincesse? farebbe la fine di Kennedy?
Chi vivrà vedrà.
Buon anno a tutti belli e brutti, sudditi terroristi,precari e,miliardari,sante ,puttane,ladri , onesti,mafiosi eroi,massoni...Tranquilli tranquilli il 2008 potrà essere solo peggio,inutile sperare.

Taxi Libero Commentatore certificato 31.12.07 14:44| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Non c'e'piu'trippa per gatti

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Ce qualcuno che deve votarmi sempre contro..volevo chiedere all idiota, se sa spiegarci lui la verità dell 11 settembre..sicuramente la sua versione è fedele a quella che forniscono i vari Vespa e Mentana, il governo americano.
Pieno di Sudditi in questo Blog, c'è gente che per non andare contro a israele o agli Usa, si farebbe radere al suolo la casa. E Grierebbe sono stati i talebani!

una cosa sarà certa per il 2008: Guerra e ancora Guerra..perkè?Egemonia del dollaro, nessuno deve osare alzare la testa contro gli ameriCANI.

La speranza è questo Ron Paul ,sperem ma la vedo dura che possa vincere,infatti è l'unico candidato non appoggiato da nessuna oligarchia.Solo contro tutti..e se vincesse? farebbe la fine di Kennedy?
Chi vivrà vedrà.
Buon anno a tutti belli e brutti, sudditi terroristi,precari e,miliardari,sante ,puttane,ladri , onesti,mafiosi eroi,massoni...Tranquilli tranquilli il 2008 potrà essere solo peggio,inutile sperare.

Taxi Libero Commentatore certificato 31.12.07 14:36| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

IO VOTO “IO NON VOTO”

http://www.iononvoto.it/

BASTA ALLA CASTA!!!

----------------------------------------------------------------------
Possibile critica (scontata): questa è una lista civica di 'furbetti'.
Risposta: cerchiamo d'essere realisti!!!
TU non voti = decidono loro per me.
TU voti i soliti = andiamo avanti così verso la catastrofe...
TU voti qualcosa di nuovo e (almeno apparentemente) positivo = PROVI A DARE UNA STERZATA!
O VUOI STARE AD ASPETTARE LA MANNA DAL CIELO?!

Alberto Fiore Commentatore certificato 31.12.07 14:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sei stao un profeta, infatti air france compra alitalia, non ti prendono mai sul serio.buon anno a tutti e a te beppe grillo cinzia.

cinzia crestani 31.12.07 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Via la bandiera italiana dall'abitalia nuovo logo tipo
-£ OPPURE -$

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Dall'inizio dell'anno ho fatto circa 100 voli, di cui circa 80 con l'Alitalia. Posso dire di essere un intenditore.
Nel tempo ho volato con le più svariate compagnie e vi assicuro che il servizio che offre Alitalia è, dal mio punto di vista, uno dei più qualificati... a differenza di quello offerto da Airone. Sono dall'inizio un sostenitore dell'alleanza di Alitalia con Airfrance e da sempre contrario all'acquisto da parte di Airone (o meglio da parte delle Banche). Forse c'é la possibilità che non faccia la fine di Telecom? Spero che almeno questa volta le parole profetiche di Beppe non si avverino.

Francesco P. 31.12.07 14:23| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

I Maya per contare gli anni, utilizzava stelle e pianeti: il "Grande Conto", basato sui movimenti del pianeta Venere. Essi divisero il tempo in una serie di cicli che cominciavano dalla nascita di Venere. Ogni ciclo durava 1 milione e 872 000 giorni. Il ciclo che ora stiamo vivendo ha avuto inizio il 13 agosto dell'anno 3114 prima di Cristo e finirà il 21 dicembre 2012 dopo Cristo.
Quando il mondo avrà completato questo ciclo, dicevano, finirà fra disastrose inondazioni, terremoti e incendi: uno scenario molto simile alle profezie del Nuovo Testamento.
.. Sotto i nostri occhi tutti i giorni ci sono le guerre (pensate addirittura che siamo arrivati a fare una guerra per fare la pace!), .. i vulcani sembrano essersi svegliati da lunghi anni di letargo, i terremoti e i maremoti fanno tremare il cuore degli uomini. Vediamo continuamente alluvioni e tifoni che sembrano spazzare via come dello sporco, come se ci fosse qualcosa da lavare. .. E la Terra riceve ogni giorno la sua abbondante razione di contaminazione, con gli scarti industriali e l'immondizia della campania.
La temperatura sta aumentando e non ce ne preoccupiamo più di tanto, e questo aumento provoca piogge anomale con conseguenze di tifoni, tornadi, terremoti...
In molte religioni ci sono profezie che coincidono nell'affermare che stiamo vivendo un periodo particolarmente difficile, che annuncia un passaggio dell'umanità verso una nuova era. .. I Questo calendario è così preciso, fatto da sacerdoti che erano anche astronomi, filosofi e scienziati, che l'eclissi solare dell'11 agosto 1999 si è verificata con 33 secondi di ritardo rispetto al tempo previsto dai Maya, previsione fatta intorno al 3.000 a.C.! La resa dei conti??

PRESTA NOME 31.12.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alla frutta! Ormai ci siamo resi conto che non siamo più possessori di niente e invece di rialzare la testa preferiamo fare dell'autolesionismo la nostra arma migliore. Mi riferisco al senso di FRUSTAZIONE che noi italiani abbiamo in merito alla perdita del potere di acquisto del nostro scarsissimo stipendio. 30.000 ROMANI SI SONO INDEBITATI PER FARE LE MINI VACANZE DI NATALE!!!! 30.000 PERSONE HANNO OPTATO DI DARSI IN CULO INDEBITANDOSI ULTERIORMENTE PUR DI NON RINUNCIARE A UN PO' DI SVAGO E LIBERARSI DELLO STATUS ECONOMICO NEGATIVO!. il 53% dei laziali ha in corso un finanziamento, il 5% di questi è PROTESTATO e 1 su 5 è povero; in tutto 1.000.000 DI LAZIALI VERSA IN UNA SITUAIZONE ECONOMICA DISASTROSA!!!! ma tutto sommato sono tranquillo. forse perchè stiamo raschiando il barile e sarà la volta buona di un possibile cambiamento.

mirko meloni Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 14:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Tu si 'o mast
Joe Sarnataro ovvero E.Bennato
Attualissima

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Alcune domande:
vorrei sapere come fanno paesi cosidetti del terzo mondo a mantenere la flotta di bandiera, e noi che siamo nel G8 non manteniamo neanche un piper???
è possibile che non si sia fatta avanti una cordata di "industriali" italiani in grado di mantenere in vita Alitalia?
perchè dobbiamo svendere la compagnia ai francesi (che non è che mi siano tanto simpatici)??

Daniele P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 13:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so voi, ma dopo 20 anni di diritto al voto, ho capito che non serve a nulla.
in 20 anni non e cambiato nulla, solo lo stipendio dei parlamentari e le tasse...naturalmente tutte e due verso l-alto.
ok, non andro piu a votare, almeno non saro piu complice.
a proposito destra sinistra, cemtro centro dx, centro sx, centro dx+sx con convergenza a nord sud....mi sembra la supercazzolaprematurata.....
auguri a tutti voi, speriamo di poter emigrare all-estero....

Mario b 31.12.07 13:54| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe è la prima volta che ti scrivo,forse non avevo mai avuto seri commenti da fare e forse non ne ho nemmeno oggi!Volevo solo dirti che sono depresso da tutto quello che succede in italia e da quello che succede nella mia vita!Speravo che almeno oggi il tuo post avrebbe trattato un argomento felice per darmi fiducia nel nuovo anno ma... Cos'è successo?non esiste più la SPERANZA?Almeno domani,con l'anno nuovo dacci una buona notizia dacci la possibilità di GUARDARE AVANTI!dacci la voglia di RIMBOCCARCI LE MANICHE!c'è bisogno di sperare di cambiare il paese!te lo dice uno che non è un idealista!!!!BUON ANNO A TUTTI!...speriamo!

Rodolfo simonetti 31.12.07 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

9-11 sapremo mai la verità?


ALLA LUCE DELL'ASSURDA QUESTIONE ALITALIA, SICCOME CREDO CHE LE PRIVATIZZAZIONI SIANO MOLTO CONVENIENTI PER GLI AFFARISTI POCO PER I CONSUMATORI E UTENTI, CHIEDO A TE CARO PEPPE E A VOI TUTTI: E' PLAUSIBILE CHE LO STATO SI FACCIA AVANTI COME MAGGIORE AZIONISTA?

Salvatore Cuozzo Commentatore certificato 31.12.07 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Lo avete avvertito al presidente che quest'anno il vecchione non lo faranno in piazza e che la sedia ha sinistri fili attaccati ad una centralina?

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Stasera esco con la lamberto's wife.
Chi vuol venire c'ho posto nella Prinz.
Voi direte: ma quando ci viene con te nella Prinz!!!
Ci viene, ci viene! C'ho sette punti che non può rifiutare!

Giorgio Sodano 31.12.07 13:14

Sodano...
Se c'avessi la Trabant verrei anche.....
Ci sarebbe una bella convenienza....
I comunisti, dicono, siano duri di comprendonio..
I 7 punti li dovrebbe spiegare una volta a testa.....diventerebbero 14 e così si tira le 7/8 della mattina.....


Bipartisan saluto fineannuale anche a te.....

maurizio spina Commentatore certificato 31.12.07 13:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sui mercati internazionali, principalmente in altre Nazioni europee, nelle Americhe ed in Africa, svilendo nel pensiero dei consumatori finali le merci italiane nella loro generalità.
Che non si tratti di fantasie è testimone l’autore di
questo articolo il quale, da Avvocato, ebbe ad occuparsi
di notevoli quantità di merce fermata dalla Guardia di Finanza in vagoni ferroviari nella Stazione di Torino in quanto, importata dalla Cina, presentava su tutti i singoli prodotti la scritta “Made in Italy” e dovette inoltre occuparsi, sempre quale legale, di merce caratterizzata da marchio italiano direttamente e fraudolentemente venduta in Belgio ed Olanda da fabbriche
dell’Oriente che l’avevano precedentemente prodotta dietro incarico di industriali italiani.

Inoltre alcuni dirigenti di Società italiane, collocati in pensione, costituirono una associazione diretta ad insegnare gratuitamente in Cina talune tecniche italiane di produzione, prontamente adottate.

A quanto sopra si aggiungono gli apprezzamenti fatti dal Presidente del Consiglio e dal Presidente della repubblica italiana, nel corso di recenti viaggi, alle importazioni in Italia dalla Cina, ed il quadro è completo.

Dopo aver speculato per anni su merce fatta produrre in Cina su licenza italiana, finalmente gli industriali nostrani hanno aperto gli occhi e si sono accorti che il basso costo di fabbricazione e così di vendita di molti prodotti cinesi, molte volte caratterizzati da falsi marchi italiani e di altre Nazioni in particolare occidentali, stanno mettendo in ginocchio numerose nostre industrie per cui, oltre tutto tardivamente, si cercano rimedi legislativi che al momento non si sa quanto potranno essere utili.

E’ giusto e doveroso cercare di tutelare con leggi i nostri prodotti, il lavoro e le maestranze italiane, ma non sarebbe altrettanto giusto prendersela e farla pagare a quegli industriali italiani che, traendone guadagni, sono stati una delle cause, se non la principale, di quanto sta accadendo?

antonio ciardi Commentatore certificato 31.12.07 13:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

nel mio democratico paesello, amministrazione comunista da oltre 60 anni, e solo ora ammantato dal buonismo veltroniano, i soliti volontari coglioni stanno lavorando alacremente per allestire sulla piazzetta il cosiddetto "vecchione" che rappresenta l'anno vecchio che se ne va.
in omaggio ai lavoratori caduti nel rogo dell'acciaieria l'assessore alle pari opportunità ha ben pensato di vestirlo con una tuta blu da operaio, confezionata appositamente dalle maestre dell'asilo. a mezzanotte gli verrà dato fuoco, così anche i loro bambinelli avranno lo spettacolo gratuito offerto dal comune, i biscottini e ai più grandi pessimo spumante della coop.

giorgio mingardi (giomingardi) Commentatore certificato 31.12.07 13:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Gli industriali italiani ebbero poi la “geniale” pensata di “alleggerire” i costi in Italia - oberati, al solito, da quelli della manodopera e relativi contributi, dell’elettricità, della nafta e di quant’altro indispensabile alla produzione – facendo produrre ed importando dall’estero ed in particolare dalla Cina, dove decine di milioni di poveracci erano disposti a lavorare per un tozzo di pane, consentendo così importazioni a basso costo e lucrosi affari.

Due furono le correnti di pensiero degli industriali all’epoca: alcuni fecero seguire le produzioni all’estero da proprio personale inviato sul luogo, che controllava l’esatta adozione della tecnologia costruttiva italiana e l’impiego di materiali idonei, ottenendo così prodotti del tutto simili nella qualità a quelli fabbricati in Italia, mentre altri si limitarono a chiedere ed importare prodotti simili solo nell’aspetto esteriore a quelli fabbricati in Italia, con semplice apposizione dei marchi e delle scritte italiani.

Le merci così importate non vennero nel primo caso riconosciute dagli acquirenti finali come prodotte all’estero, tanto più che buona parte delle importazioni venivano dotate di false scritte “Made in Italy”, senza ulteriori danni se non quelli derivanti dall’aver sottratto lavoro alle maestranze italiane, contribuendo ad incentivare la disoccupazione; nel secondo caso, invece, ai danni di cui sopra si aggiunse la perdita di competitività delle merci così importate e vendute falsamente come se prodotte in Italia, nei confronti di merce prodotta da altre Nazioni, di qualità superiore, merce estera che man mano venne privilegiata dai consumatori.

Come se non bastasse, le società cinesi o comunque dell’area orientale, alle quali si rivolgevano gli importatori italiani, non limitavano la quantità di merce
caratterizzata dai marchi italiani, a quella ordinata dal nostro Paese, per cui prodotti altamente scadenti non italiani ma contrassegnati da marchi italiani sono stati dai produttori

segue

antonio ciardi Commentatore certificato 31.12.07 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Agli inizi della Comunità europea si disse che l’Italia, produttrice sovrabbondante rispetto alle esigenze nazionali di riso, sarebbe stata agevolata dalle esportazioni che ne avrebbe effettuato in via privilegiata nell’ambito comunitario.

In realtà si scoprì poi che i nostri magazzini rimanevano
colmi di riso non venduto, in quanto industriali italiani acquistavano riso di minor qualità ma di ben minor prezzo rispetto a quello prodotto nel nostro Paese, facendolo transitare in Italia e vendendolo alle altre Nazioni della comunità quale riso italiano.

La Comunità europea in seguito si allargò e la botta maggiore alla nostra agricoltura la diedero l’ingresso della Spagna e di altre Nazioni nelle quali il minor costo del lavoro, delle sementi, dei concimi e via dicendo, resero troppo cari e, quindi, invendibili all’estero, gran parte dei nostri prodotti destinati
all’alimentazione.

Miglior sorte non toccò al latte italiano che non venne
protetto dai nostri Ministri dell’agricoltura i quali accettarono che nell’ambito della sovrabbondante produzione di latte della comunità venisse riservata all’Italia una quota ben inferiore a quelle che si verificarono poi essere le nostre necessità nazionali; il
risultato, a tutti noto, è stato di aver caricato le nostre stalle di multe pesanti al limite dell’intollerabilità, per sforamento delle quote assegnateci, per la gioia dei produttori di latte olandesi, tedeschi, ecc., che, invece, la sovrapproduzione di latte possono esportare anche da noi.

E’ così stata massacrata la nostra agricoltura, e basta in proposito osservare i tutt’altro che remunerativi prezzi all’origine (e cioè presso il coltivatore) di grano, mais, riso, ecc., per non parlare di quelli della frutta e della verdura, che si gonfiano soltanto per il beneficio ed il benessere di intermediari, grossisti, dettaglianti e affaristi in genere

segue

antonio ciardi Commentatore certificato 31.12.07 13:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Repubblica asserisce che i ristoratori sono stati contenti per come sono andate le festivita' fino ad oggi.Repbblica tu asserisci che la realta' e' un altra

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 13:37| 
 |
Rispondi al commento

"Caro beppe,
un sincero buon anno a te e company ma anche...
un buon anno ai sindacalisti e gestori che hanno fatto della nostra
compagnia di bandiera un carrozzone alla stregua dei tanti carrozzoni ex
municipalizzati del centro-sud.
L'Alitalia va venduta ad Airfrance,ma vanno anche privatizzate tutte le
aziende locali pseudo S.p.A., grossissimi serbatoi di sprechi e di voti e,
per talune situazioni, di malaffare.
E vanno riviste le leggi in tema di rappresentanza dei lavoratori ..e dei
consumatori.
Buon anno ai tanti Cimoli d'Italia che staranno in vacanza con familiari e
amici alla faccia degli italiani che li hanno pagati!.
Buon anno ai sindacalisti ma anche ai giornalisti al soldo del potere di
turno e dei loro interessi!.
Buon anno alle associazioni dei consumatori, con la speranza che rendano
trasparenti bilanci, fondi statali ed incarichi ai vari consulenti!
Buon anno ai Ministri tutti presi dalla cosidetta
"ridistribuzione dei redditi".
Noi ci aspettiamo una redistribuzione delle loro retribuzioni ma anche una
diminuzione dei costi della non-politica.
Buon anno alle varie caste, talune sconosciute al mondo dei più, che per
motivi spiegabili soltanto in funzione di una generale concertazione
tendente a lasciare tutto allo stato quo continuano a mantenere i loro
privilegi.
Buon Anno ai tanti dentisti e medici che per un pomeriggio di visite
extramoenia si beccano quanto un povero pensionato percepisce in un anno.
Buon anno a Prodi e Berlusconi ed al loro patto di belligeranza in funzione
del quale pensano di poterci prendere per i fondelli per altri
anni.
Buon anno ai giovani che non hanno fatto nulla di male per meritarsi i
politici e sindacalisti di oggi!
Buon anno alle Ministre e Ministri senza portafoglio a cui chiediamo di
spiegarci cosa fanno per guadagnarsi lo stipendio.
Buon Anno a Fassino che dovrebbe spiegarci quanto costa alla collettività
il suo incarico UE. O viene pagato dal Ministro degli esteri?
i vic

i vic 31.12.07 13:32| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cimoli per distruggere l'Alitalia ha guadagnato 500.000,00 euro annui. Le sue dimissioni sono costate al cittadino italiano 5.700.000,00 euro. Mio cugino ha 11 anni e si diverte con videogame e risiko. Non avrebbero potuto affidarla a lui la conduzione dell'Alitalia!? Almeno ci sarebbe costato qualche brioches e qualche videogame in +.

ps: io penso che Cimoli dovrebbe essere cartavetrato sul selciato delle piste aereoportuali, fino a completa smaterializzazione: ad ogni suo lamento gli si ricorda la sofferenza provocata a quanti a causa delle sue inettitudini e della sua corruzione hanno patito nella sua indifferenza e magnificenza esaltata dall'iniquo arricchimento;

pss: benchè posseduti da Cimoli, ritengo che moralmente siano i cittadini proprietari di quelle somme e pertanto che lui, o i suoi eredi debbano renderle.

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 31.12.07 13:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER UN MONDO PIU ONESTO
PER UN MONDO PIU LIBERO
PER UN MONDO PIU DEMOCRATICO
PER UN MONDO PACIFICO


AUGURO A TUTTO IL MONDO UN BUON ANNO .

ANGELO ( PALERMO ) .

ANGELO C. Commentatore certificato 31.12.07 13:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

E dietro il Prodino chi c'è? Goldman Sachs e Banca Intesa..


IO VOTO "IO NON VOTO"

http://www.iononvoto.it/

BASTA ALLA CASTA!!!

Alberto Fiore Commentatore certificato 31.12.07 13:10 | Rispondi al commento | Vota commento
---------------------------

FURBETTI E'?!
QUESTI SI FANNO UN ALTRO PARTITO...

INVECE ALLE PROSSIME ELEZIONI

NO ALTRI PARTITI CON QUESTE REGOLE
NO SCHEDA BIANCA
NO STARE A CASA

***ANNULLIAMO LE SCHEDE***

VAGUS

Valerio Guagnelli Scanzani (vagus) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vergognati beppe sempre a dare colpe a berlusconi...e non lo voto sia chiaro

gabriele m. Commentatore certificato 31.12.07 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALITALIA???
CARI SIGNORI, QUESTO NON E' NIENTE ..... NON E' NIENTE...
L'ALITALIA E' SOLO L'ENNESIMO PASTICCIO ALL'ITALIANA, NOI ITALIANI QUESTE COSETTE QUESTE CAZZATE LE ABBIAMO SEMPRE FATTE E CI SIAMO SEMPRE FATTI RIDERE DIETRO DA TUTTO IL MONDO. OGGI SI PARLA DELL'ALITALIA E DOMANI DI QUALCOS'ALTRO.. MA TUTTO NELLA NORMALITA' TIPICA ITALIANA.
I VERI CASINI, QUELLI GROSSI, DEVONO ANCORA ARRIVARE.
ALLORA PRENDETE APPUNTI SUL CALENDARIO DEI PROSSIMI ANNI E MAGARI ANCHE DEL MIO NOME (SE NON ALTRO PERCHE' VERRA' RICORDATO ALMENO CHE QUALCUNO LO AVEVA DETTO)
PER INDOLE E DI NATURA, NON SONO AFFATTO UN CATASTROFISTA, ANZI ......
FATE UN BELL'ESERIZIO SEMPLICE: PRENDETE I BILANCI DI QUESTE AZIENDE, CANCELLATE IL LORO NOME E PORTATELI DA UN QUALSIASI REVISORE DEI CONTI E/O CERTIFICATORE DI BILANCI.
VI DIRANNO TANTE BELLE COSE, MA TUTTI CONVERGERANNO SU UNA COSA SOLA: "NON SAPPIAMO COME FACCIA QUESTA AZIENDA A RIMANERE ANCORA ATTIVA, DOVREBBE GIA' AVER DICHIARATO FALLIMENTO, SPERO SOLO CHE LEI NON SIA UN LORO AZIONISTA, SE LO E', SI TOLGA IMMEDIATAMENTE DI LI'"
QUESTA SONO LE PAROLE CHE HO RICEVUTO IO, E ALLORA...
FATEVI UN APPUNTO DI QUESTE BELLE REALTA':
- TRENITALIA
- TELECOM ITALIA
- ING (QUELLA DEL CONTO ARANCIO)
- LE COOPERATIVE "ROSSE" (UNICOOP E SORELLE)
- GRANAROLO
- AUTOSTRADE PER L'ITALIA
- VARIE ED EVENTUALI STRADA FACENDO...

MA LA PERLA PIU BELLA NON E' ANCORA PRONTA DEL TUTTO...GIA' OGGI E UNO SCANDALO MA EVIDENTEMENTE DEVE ANCORA MATURARE UN PO'.
NON E' PER NOI.
LA STANNO RISERVANDO PER I NOSTRI FIGLI E I NOSTRI NIPOTI, CALDA CALDA.
QUANDO SCOPPIERA', SARA LA MADRE DI TUTTI GLI SCANDALI E PADRE DI OGNI CRAC MAI VISTO IN UN PAESE OCCIDENTALE DELLA COMUNITA' EUROPEA.
PREPARATEVI PER IL 2025 - 2035 CIRCA
- L'INPS (LA PREVIDENZA PUBBLICA)

UN CARO SALUTO A TUTTI I SUPERSTITI DI OGGI.

Ivan B. 31.12.07 13:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nestle':

Claudia, Giara, Giulia, Levissima, Limpia, Lora Recoaro, Panna, Pejo, Pracastello, San Bernardo, San Pellegrino, Sandalia, Tione, Ulmeta (acque minerali);

Acqua Brillante Recoaro, Belté, Chinò, Gingerino Recoaro, Mirage, Nestea, One-O-One, San Pellegrino, Sanbitter (aranciate, cole e simili);
Diger Selz (polvere per bevande)
Alemagna, Baci, Ciocoblocco, Galak, Motta, Perugina, Quality Street, Smarties (cioccolata e cioccolatini);
Le Ore Liete (biscotti)
Alemagna, Motta (prodotti per ricorrenze);
Kit Kat, Lion (merendine);
Cacao Perugina (cacao);
Orzoro (orzo)
Cappuccino, Ecco...Franck, Malto Kneipp, Nesquik (solubili prima colazione);
Cheerios, Chocapic, Fibre 1, Fitness, Kix, Nesquik Cereali, Trio (cereali prima colazione);
Buitoni, Pezzullo (pasta);
Buitoni (fette biscottate, piatti pronti, tortellini);
Buitoni, Mare Fresco, Surgela (piatti surgelati, pesce surgelato);
La Valle degli Orti, Surgela (verdure surgelate);
Mio (formaggi confezionati);
Fruit Joy, Fruttolo, Galak, LC1, Mio,
Alemagna, Antica Gelateria del Corso, La Cremeria Motta , Motta (gelati e snacks surgelati);
Guigoz, Mio, Nidina (latte per bambini);
Nestum (omogeneizzati);
Berni (frutta in scatola, legumi e verdure in scatola);
Berni, Condipasta, Condiriso (sottolio e sottaceto);
Berni, Buitoni (sughi);
Sasso (olio d'oliva, aceto);
Sassonaise (maionese e salse varie);
Vismara (salumi e wurstel).
l'Acqua Vera non reca il marchio Nestlé perché la Nestlé , come fa per moltissimi altri prodotti, utilizza altre società di sua proprietà per commercializzarla
Danone:
"Acqua di Nepi", "Boario", "Evian", "Ferrarelle", "Fonte Vivia", "Natia", "Santagata" e "Vitasnella".
E Martini?
E Fini?

Difendiamo l'italianita'!!

antonio ciardi Commentatore certificato 31.12.07 13:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI PIETRO
Sono d'accordo con alcune critiche mosse qui a Di PIetro. Pero' almeno una cosa dobbiamo riconoscergliela che lo distingue dagli altri. Di Pietro col suo blog aperto a tutti, ha almeno il coraggio di mettersi in discussione, e di beccarsi, quando capita, anche bai cazziatoni dai suoi elettori-simpatizzanti o semplici lettori.
E' l'unico che si prende la briga di scusarsi se ha fatto qualche cazzata, o di spiegare il perche e percome ha preso una certa decisione.
Guardate che non è poco. Il problema non è "lo sbaglio", tutti sbagliano, ma è "l'assunzione di respons-abilità", ovvero la capacità di rispondere al pubblico di quello che fai.
E Di Pietro mi pare sia l'unico nel panorama politico italiano che finalmente opera rispondendo alla gente.

vagus

Valerio Guagnelli Scanzani (vagus) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 13:17| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Il sostanziale problema è che l'italia viaggia alla velocità di una lumaca in tutti i settori che la compongono.
Siamo in ritardo su tutto:
-abbiamo una linea ferroviaria ferma agli anni 40
-nel campo energetico siamo fermi agli anni 70 (vedi energie rinnovabili)
-siamo in drammatico ritardo sull'informatizzazione degli enti pubblici
-abbiamo una giustizia che conclude il suo corso con ritardi rispetto gli altri paesi di svariati anni se non lustri
-abbiamo la sanità ferma e basta.
e non continuo se no l'elenco sarebbe troppo lungo.
Non possiamo stupirci che , mentre le compagnie di bandiera degli altri paesi hanno trovato il modo di essere competitivi e AL PASSO CON I TEMPI per non soccombere, la nostra Alitalia rispecchiando il paese è rimasta indietro di 30 anni con le tariffe che conosciamo di quando a prendere l'aereo erano solo in pochi e quei pochi non avevano sicuramente problemi di soldi.

Fabio M. Commentatore certificato 31.12.07 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la vendita di Alitalia è necessaria e non rinviabile. Perde troppi soldi e chi ci rimette sono tutti gli italiani. Andare ora a valutare le ragioni di questa situazione mi sembra inutile anche se sarebbe interessante: inutile perchè non cambierebbe la situazione.
Che sia AirFrance ad acquistare Alitalia è altrettanto inevitabile. Tra gli offerenti è quella che da le maggiori garanzie (per la flotta, per i ricavi che produce, per il piano industriale che prevede il minor numero di esuberi, ecc).
Nonostante quello che pensano Bossi, Maroni e Formigoni anche il ridimensionamento di Malpensa è inevitabile. Malpensa è un aereoporto che non si è mai sviluppato a causa della nebbia che lo blocca per troppi giorni durante l'inverto ma anche della mancanza di collegamenti con Milano: non è un caso se molti milanesi preferiscono andare a prendere l'aereo a Orio al Serio invece che a Malpensa. Inoltre Malpensa è stato sempre malvisto dalle compagnie internazionali che avrebbero sempre preferito restare su Fiumicino e già si fregano le mani al pensiero di ritornarci. Non è che voglia dire che Fiumicino funziona meglio di Malpensa, è solo che funziona...meno peggio.

Francesco M. 31.12.07 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Stasera esco con la lamberto's wife.
Chi vuol venire c'ho posto nella Prinz.
Voi direte: ma quando ci viene con te nella Prinz!!!
Ci viene, ci viene! C'ho sette punti che non può rifiutare!

Giorgio Sodano Commentatore certificato 31.12.07 13:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Guardate Bassolino: amico loro, carne della loro carne, è non solo a piede libero, ma continua ad essere governatore della Regione che ha devastato e riempito di rifiuti.
Contrada ha avuto dieci anni di galera per «concorso esterno» con la mafia.
Ma per Bassolino è difficile parlare di «concorso esterno» con la camorra.
E’ la parola «esterno» ad essere di troppo.

M.Blondet

Taxi Libero Commentatore certificato 31.12.07 13:12| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Buona sfiga per il 2008 a prodi,berlusconi,casini,fini,buttiglione..ma anche a veltroni,rutelli,d'alema..buona sfiga a bossi,maroni,calderoli..alla melandri,santanchè,bassolino,jervolino..buona sfiga alle 570 mila auto blu..a di pietro,storace..a tutti gli ospiti politici di porta a porta..a vespa..buona sfiga ai dirigenti della thyssen e a tutti quelli come loro...buona sfiga infine a chi predica bene e razzola male.

Concludendo auguri di uno splendido,magnifico,ricco di ogni bene,2008..a tutti noi..e a tutti quelli che nonostante tutto, credono ancora nella possibilità di vivere in un mondo migliore...
Un abbraccio forte a tutte le famiglie che hanno visto i loro cari perdere la vita in nome del lavoro..

Vi sarete chiesti perchè non augurare la sfiga a Mastella?..beh.. rispetto i diritti umani..augurargli sfiga,sarebbe come "sparare" sulla croce rossa..

Ciao a tutti!!

emanuele p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Quando si dice "fidarsi e bene... ma non fidarsi e meglio"

dal sito Alitalia
http://corporate.alitalia.com/it/Images/Traffico%20NOVEMBRE%202007%20ITA_tcm6-26054.pdf

Qualche conticino:

Mese di Nov 2007

Traffico passeggeri 1.800.000 (costo biglietto medio 300 Euro totale entrate 560 mln di euro)

Calcolando media del 65% dei posti occupati (550) per viaggio si ha il n. dei voli effettuati nel mese. pari a 3.280

Piccola nota: i motori consumano circa 10 lt/Km non posso crederci (Max serb. 90.770 lt, Max dist 11.065 Km) rilev. sito Boing

Costo del carburante plausibile medio per volo di 4.000 Km Roma-NYC consumo 40.000 lt circa 12.000 euro

Spese per carburante 3.270 voli X 12.000 totale 39.240.000

Spesa stipendi medi 3.200 operanti Alitalia 5.760.000

Ipotizzando circa 3 o 4 mln spesi per la manutenzione

Altre spese che non mancano mai altri 4 mln.

Totale uscite 53.000.000

Saldo mese novembre 540 mln - 53 mln = 487 mln di euro

12 mesi in un anno fà 5.844 mln i pagamenti annuali verso finanziatori 281 mln.

Non capisco come si possa trovare sul baratro del fallimento con 6 Miliardi di utile annuale.

E questo è quanto possiamo intuire dal solo traffico passeggeri, ma c'è anche quello merci da considerare, essendo poi una SPA si presume ci siano numerosi piccoli investitori che ci perdono puntualmente le loro quote. Sapendo come funziona la borsa con le altalenanti valutazioni azionarie.

Come dice Beppe Grillo l'ovvio non lo si guarda mai.

Buon Anno Gruppo Alitali e a chiunque tu sia.

A Pace Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 13:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

prova

STE MAGGI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma si vendiamoci tutto.
Cmq il migliore ha svendere è il Prodino..Quante aziende italiane a Svenduto nel 1992?
Record man.

Taxi Libero Commentatore certificato 31.12.07 13:07| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

L'Alitalia é una delle tante aziende collassate del BELPAESE. Ma a breve chi fallirà é L'AZIENDA ITALIA, SI' L'AZIENDA ITALIA. E BOT, BTP, CTZ, CCT VERRANNO CONGELATI. State attenti anche ai soldi sui c/c!!!!!!
Se vai sul mio blog vedrai il perché.

Marco Calì (http://sapienza-finanziaria.blogspot.com) Commentatore certificato 31.12.07 13:07| 
 |
Rispondi al commento

BELLISSIMO IL VIDEO SOPRATUTTO QUELLO DOVE PORTI LE FIRME DEL V DAY
QUANTA GENTE
QUANTE PERSONE CHE APPLAUDONO
QUANTE FOTO
QUANTE TELECAMERE
QUANTI GIORNALISTI

MA.... PERCHE IN TV NON HANNO DETTO NIENTE?

buon 2008 CI SARA DA RIDERE

corrado femia (coxx62) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 13:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve , condivido il punto di vista di Grillo, io in questo giorno di fine anno vorrei fare un commento riguardo gli eventi di questi ultimi giorni,la nostra repubblica e fondata sul lavoro .. e non c'è lavoro ...che il lavoro dovrebbe essere strumento per vivere e invece si muore per lavorare, trovo assurdo che il nostro presidente della rep. parli di diritto del lavoro quando nessuno dei politici fa nulla e che noi siamo dentro la comun. europea ma così lontani.
grazie auguri

enrico de miglio 31.12.07 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Quando si dice "fidarsi e bene... ma non fidarsi e meglio"
dal sito Alitalia
http://corporate.alitalia.com/it/Images/Traffico%20NOVEMBRE%202007%20ITA_tcm6-26054.pdf

Qualche conticino:

Mese di Nov 2007

Traffico passeggeri 1.800.000 (costo biglietto medio 300 Euro totale entrate 560 mln di euro)

Calcolando media del 65% dei posti occupati (550) per viaggio si ha il n. dei voli effettuati nel mese. pari a 3.280

Piccola nota: i motori consumano circa 10 lt/Km non posso crederci (Max serb. 90.770 lt, Max dist 11.065 Km) rilev. sito Boing

Costo del carburante plausibile medio per volo di 4.000 Km Roma-NYC consumo 40.000 lt circa 12.000 euro

Spese per carburante 3.270 voli X 12.000 totale 39.240.000

Spesa stipendi medi 3.200 operanti Alitalia 5.760.000

Ipotizzando circa 3 o 4 mln spesi per la manutenzione

Altre spese che non mancano mai altri 4 mln.

Totale uscite 53.000.000

Saldo mese novembre 540 mln - 53 mln = 487 mln di euro

12 mesi in un anno fà 5.844 mln i pagamenti annuali verso finanziatori 281 mln.

Non capisco come si possa trovare sul baratro del fallimento con 6 Miliardi di utile annuale.

E questo è quanto possiamo intuire dal solo traffico passeggeri, ma c'è anche quello merci da considerare, essendo poi una SPA si presume ci siano numerosi piccoli investitori che ci perdono puntualmente le loro quote. Sapendo come funziona la borsa con le altalenanti valutazioni azionarie.

Come dice Beppe Grillo l'ovvio non lo si guarda mai.

Buon Anno Gruppo Alitali e a chiunque tu sia.

A Pace Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori miei, vi stupite della cessione dell'Alitalia. Fosse solo l'Alitalia... Nel 1992 il signor Prodi partecipò ad una riunione su uno yacht della corona britannica al largo dell'isola d'Elba. In questo incontro si decise di affondare la Lira e di vendere ai banchieri inglesi il 90% delle ditte italiane. Continuiamo a vivere e a sperare, ma pochi sanno che la nazione italiana solo nominalmente è sovrana. In realtà è un lupanaro finanziario ceduto agli inglesi.
C'è una pur remota possibilità di salvezza? No. Lo si capisce da come gli italioti rispettano la memoria dei giganti (pochi) di questo povero paese. Andate ad esempio ad Ostia ed osservate in che stato è il monumento del genio che ci invidia tutta Europa. Questo paese è condannato.

Claudio Napoli Commentatore certificato 31.12.07 13:03| 
 
  • Currently 1.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

OT

Il sistema calcio è utile alla camorra e alla mafia per riciclare il denaro ottenuto da attività illecite....

Si abbandonino gli stadi;
si evitino quotidiani incentrati su questo sport;
si cambi canale nel momento in cui i TG divulgano notizie inerenti;
si boicotti il merchandising.

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 31.12.07 13:02| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

STASERA TUTTI A PUTTANE! Il governo indica la strada...

Pippo P. Commentatore certificato 31.12.07 13:00| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Lo confesso:Io amo questa signora o signorina @

Maria Novella Oppo (The best)

Sotto l´albero Totò e non Vespa
Tra i regali(interessati) che la tv ci fa nel periodo di fine anno ci sono Chaplin,Totò e le comiche del cinema muto.Ma il regalo più grande che ci fa la Rai è l´assenza di Bruno Vespa.Il quale,sia chiaro,non è un professionista scarso o impreciso,ma è il simbolo di un giornalismo che vorremmo veder tramontare,prima o poi.È il giornalismo che si sfrega le mani dalla soddisfazione di strusciarsi accanto ai potenti, ai famosi e agli incapaci di successo.Il giornalismo che non solleva problemi,ma li rimuove. Il giornalismo che rifugge dalle inchieste e,semmai,si accontenta delle tabelle e dei sondaggi che codificano il mondo com´è, orientandolo nella direzione più utile a chi di dovere. Ma un giornalismo così non distingue la televisione da un tram, che prende il pubblico e lo sposta più in là, facendolo scendere tale e quale a prima.Senza sapere niente di più,ma più vicino a dove lo si vuole condurre.C´è chi dice "se mia nonna avesse le ruote sarebbe un tram",e chi pensa solo a non disturbare il manovratore.
Maria Novella Oppo

(((( Pubblicato il: 30.12.07-L'Unità on line- ))))

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 31.12.07 12:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

La discussione su Alitalia langue......
Non vorrei mai che i fax di Arcore fossero in stand-by......
Diciamo la verità.
Il trio Tps, Mortadella, Bersani vi ha messi nell'angolino........
La vendita ad AirOne era il classico "2 piccioni con una fava"......
Zuccherino Malpensiano ai verdecamiciati, grossa flebo ai tricolorvestiti che da sempe bivaccano nella compagnia....
E poi?
E poi via con la propaganda.
Prodi uomo delle banche (banca intesa in questo caso), soluzione all'italiana, paga sempre pantalone, Toto capitano coraggioso, soluzione da vecchie partecipazioni statali modello Iri anni 80.........e altre farneticazioni.....

La situazione può essere ribaltata??
Certo. L'Italia è il solito ridicolo Paese....non cambia nulla...
Però....
Però stavolta, chi vuole sparpagliare il mazzo, viene a vedere l'eventuale bluff con tanto di: nome, cognome, indirizzo, codice fiscale.......e poi dovrà spiegare all'elettorato perchè vuol gettare una cariolata di mld di euro in un pozzo senza fondo....
Fini, Bossi, Formigoni sono i primi......avanti siori e siore......c'è posto anche per altri....

Bipartisan saluto di fine anno, volante, con annessi auguri plurimi

maurizio spina Commentatore certificato 31.12.07 12:56| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Condivido: questa notte si boicotti il protettore dei carissimi e deleteri tossicodipendenti Napolitano...

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 31.12.07 12:55| 
 |
Rispondi al commento

E 'sti czzi?
Ma che czzo me ne frega!
Sì, 'sto czzo!
Sì, sta a czzo dritto!
A czzone!
A czzaro!
Ecchéczzo!
Czzo de che?
Che czz'è?
Che czzata!
Czzo czzo io io!
E 'nczzete quanto te pare!
Oh czzo!
---
Me so' svegliato. Sì o' so, 'n ve frega un czzo... manco a me.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 31.12.07 12:54| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che Alitalia dovesse morire è stato deciso più di vent'anni fà, quando hanno approvato la costruzione del nuovo aereoporto internazionale di Milano, Malpensa appunto che sta a Milano come Roma sta a Napoli!
Ma se un posto così si chiama Malpensa ci sarà pure un motivo no? Già gli abitanti lo chiamavano Malpensa perchè è stato malpensato persino da Dio che lo ha creato! Un posto che ha la nebbia fissa anche d'estate, con la pioggia e persino con il vento e, udite udite, A 100 KM DA MILANO!!! Ma se è in provincia di VARESE!?!
Alitalia è fallita? Ha ragione Beppe, Air France e KLM non stanno comprando nulla perchè non c'è nulla da comprare. La consistenza di Alitalia è pari ad una fetta di nebbia di Malpensa.
Quando l'aeroporto internazionale di "NEBBIAROLO" è stato inaugurato e si è saputo che chi partiva da Napoli o Roma o Palermo con Alitalia doveva volare prima a Milano e lì cambiare aereo (sempre Alitalia) per prendere quello che portava a Città del Capo o in altre città dell'Africa o in Sud America o a Shangrilà la gente (che non è scema!) si è detta: ma perchè volare con Alitalia che mi fà fare questo bel giro turistico che io non voglio fare? Volerò con Lufthansa, con Air France, KLM, Emirati Arabi ecc. ecc. i cui voli sono diretti perchè il viaggio è lungo e io sono già scoglionata adesso!
Così il destino di Alitalia si è compiuto! Ma era facile capirlo anche prima che sarebbe andata a finire così! Gli unici che ancora negano l'evidenza sono Bossi, Formigoni, Moratti e tutti quelli che ora come allora la nebbia ce l'hanno nel cervello!

Maria Luisa Zanese Commentatore certificato 31.12.07 12:54| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

A fine anno mio figlio, 30 anni di cui 7 passati con 1 banca a fare il P.F. con partita iva, auto e telefono propri e inps a suo carico, a fine 2007 per regalo ha ricevuto una lettera, non una telefonata o un incontro umano, con la quale gli si annuncia, papale papale, che fra 6 mesi avrà il benservito come collaboratore, per il seguente motivo aziendale: nell'ultimo anno si è rifiutato di vendere ai clienti prodotti spazzatura o altamente pericolosi. prodotti remunerativi per la banca e un pò anche per lui.
Infatti è stato un anno da dimenticare come guadagno mensile, però, dice mio figlio, ho la coscienza a posto con i clienti o amici, per non avergli piazato sullo stomaco prodotti di m...da!
Se lo avesse fatto non lo avrebbero licenziato, avrebbe guadagnato bene e avrebbe perso tutti i clienti-amici!
Che mondo è mai questo?
Che ca..zo di lavoro è il promotore finanziario?
Per 40 anni ho lavorato con onestà e impegno (ero statale ma non fannullone) e ora sopravvivo con una modesta e sicura pensione.
Ho paura che fra 35-40 anni mio figlio si troverà con una pensione da fame, dopo aver lavorato e pagato tasse e contributi, con automunito!
Sono un pò triste e un pò preoccupato, ma questo non importa a nessuno, perciò vi auguro un buon 2008, ma già sappiamo tutti che sarà un pochino peggio del 2007 e dovremo continuare a sorbirci i soliti politici e la solita m...da.
ciao fuoco

enrico . Commentatore certificato 31.12.07 12:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non mi stupisce più nulla , tu dici che il Berlusca aveva già barattato Alitalia con i soldi per la TAV, infatti sta stranamente zitto su questo argomento (c'è rimasto solo Bossi e Formigoni che difendono la greppia di Malpensa)sulle sue 6 televisioni di cui continua ad essere il padrone, (di tutte e 6); la sola cosa che è sparita dalla RAI sono i "panini" di Pionati, ma continua lo stillicidio quotidiano del sistematico commento/comizio di tutta la destra, che non tratta di argomenti, sono lì solo a dire che il governo è alla frutta, cadrà ,ecc.ecc. (si vede che Prodi è un masochista!)
Del resto è la storia che si ripete, ricordi?
- abbiamo svenduto l'acciaio italiano (il migliore al mondo), per poterci tenere le quote latte e perdendo decine di migliaia di posti di lavoro, per poi alla fine "regalare" al gruppo Riva tutta Taranto e alla Thissen il resto e questi ci ripagano con 7 morti, perchè comperare degli estitori costa!.
- abbiamo regalato ad Agnelli l'Alfaromeo e prima ancora la Grandi Motori di Trieste e lu ci ha ripagato facendo morire l'industria automobilistica, per ridursi fare lucrosamente da prestanome alla EDF (Elecrtricitè del France....'sti str...., che non erano capaci di lavorare: il superphenix insegna!) che non poteva avere più del 2% di proprietà di ENEL. Se non fosse stato per la mano del Signore che se l'è portato via, ad oggi Torino sarebbe una città morta.
- abbiamo fatto spezzatino e venduto in liquidazione (regalato) tutto il grande bagaglio tecnologico dell'Ansaldo di Genova.
Oggi abbiamo solo furbi disonesti, tagliaborse, puttane, che ci governano, circondati da cosiddetti giornalisti, che piegano schiena e il resto al volere dei furbetti e reggono loro il sacco, con il silenzio più dorato o con le ricette di cucina in prime time a reti unificate.
Spero che la gente giovane si svegli, io sono troppo vecchio e scoraggiato per farlo.
cordiali saluti
Paolo Ruffatti

Ruffatti Paolo 31.12.07 12:52| 
 |
Rispondi al commento

E' UFFICIALE : NELLA NUOVA REPUBBLICA I VIP SONO FUORILEGGE E VENGONO IMPICCATI SUL POSTO !

Pippo P. Commentatore certificato 31.12.07 12:52| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E io pago!!!!!
Grande Beppe perchè non quantifichi (tu che hai una mole di dati) in euro la cifra complessiva
che abbiamo dovuto pagare per le inadempienze
e le vaccate fatte dai nostri dipendenti/mafiosetti???
Mi impegno a far girare fra tutti quelli che conosco il dato che vorrai fornirmi!
Scegli tu la data di partenza e somma, somma, somma, somma........
Voglio sapere a quanto ammonta il malgoverno di questi vecchi rincoglioniti!!!!!!
Così lo aggiungo alle mail di auguri per il nuovo anno!!
Saluti e.....Buon Anno a tutti.......(ai nostri dipendenti/mafiosetti: si gali gutta!!!!!!)

Felice Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 12:52| 
 |
Rispondi al commento

da domani autostrade più care del 3,61 %....cari politici.... ma fate 4 % !!! cifra tonta... perchè farci risparmiare ?

Pippo P. Commentatore certificato 31.12.07 12:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Beppe non sara' inerente ma si tratta di una campagna da te portata avanti tempo fa:perche' il ministero delle finanze ha un numero 899?Come si fa a sapere la loro tariffa?

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

da TGCOM
Il Capodanno dei famosi
Dove i vip festeggiano il 2008

Finito il Natale, si parte. Se infatti la maggior parte dei vip di casa nostra ha scelto la famiglia per festeggiare il 25 dicembre, per il Capodanno la tendenza è quella di lasciare casa e stavizi a tavola per qualche giorno al mare, in montagna, o in campagna. Le nevi di Cortina attendono Michelle Hunziker e Luigi De Laurentiis. Alle Seychelles accoglierà il 2008 Simona Ventura, mentre Aida Yespica sarà impegnata col Bagaglino.

Per la bionda svizzera è la prima notte di San Silvestro con il compagno Luigi De Laurentiis. La neo coppia ha scelto un romantico chalet di Cortina per attendere il nuovo anno. Sulla neve festeggerà il Capodanno anche Alessandro Cecchi Paone: il conduttore sarà in Trentino a San Martino di Castrozza in compagniadi alcuni amici.

Ancora in montagna per il cenone si ritroveranno Alba Parietti, a Courmayeur, Adriana Volpe che scierà a Saint Moritz e Hellen Hidding che sarà a Bormio.

Mete esotiche invece per Simona Ventura che volerà alle Seychelles, Paola Perego attesa alle Maldive, dove troverà anche i futuri sposi Briatore-Gregoraci. Al mare, ma quello tutto italiano di Forte dei Marmi passerà l'ultimo dell'anno Federica Panicucci, senza però Mario Fargetta, impegnato a Capri per lavoro.

Hanno scelto una capitale europea la contessa Patrizia de Blanck attesa a Parigi e Michela Coppa che con il fidanzato sarà a Madrid.

Stati Uniti per Melissa Satta e Bobo Vieri che brinderanno a Miami e Sara Tommasi e Simone Giancola che attenderanno il 2008 in California.

Capodanno di tutto relax per Nancy Brilli e il compagno Roy De Vita: per loro un lussuoso hotel con tanto di Spa, per godersi massaggi e relax. Ancora più pigro Raul Bova che confessa:"Starò a tavola fino al 2 gennaio. Mi alzerò solo per andare a dormire".

UN CARO VAFFANCULO A TUTTI I VIP PER QUESTO PROSSIMO 2008!!!!!!

Cri Vita Commentatore certificato 31.12.07 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Cavolo ho assistito all' alba di un nuovo statista , ero emozionato ieri.
Ebbene si, il riesumato lamberto dini, dall' alto della sua esperienza e soprattutto dall' alto dei suoi 190 anni di età , ha stilato i suoi sette punti.
Cavolo , sette punti che dovrebbero dare nuovo vigore all' italia, la svolta definitiva, peccato però che la massaia che deve far quadrare i conti per arrivare a fine mese, o il dipendente, l'imprenditore o i famigliari di quelle sette vittime delle acciaierie torinesi , ci siano arrivati da molto ma molto tempo prima .
La cosa ancor più comica è che ha avuto il plauso di entrambi gli schieramenti , Caro Dini, i punti di sutura ti meriteresti , te e quella combriccola di delinquenti, per non parlare di quella bancarottiera di tua moglie.
Ti dovresti solo vergognare di mostrare il tuo volto in pubblico. ricorda che di sette c'è solo una cosa I PECCATI CAPITALI , CHE COMMETTETE OGNI GIORNO TE E LA CASTA DI MUMMIE DENTRO AL PENITENZIARIO IL PARLAMENTO

GIANLUCA KOZMAN Commentatore certificato 31.12.07 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Signori, l'Italia viene accusata di genocidio dei Rom!

Questo articolo, in cui viene applicata una criminale distorsione della realtà e mostrato cinico disprezzo per le reali vittime, offende ogni italiano che ami veramente il suo paese, indpendentemente dalla fede politica. I signori che hanno composto l'articolo scrivono (mentendo spudoratamente) che gli italiani stanno attuando con metodi nazisti il genocidio dei rom senza nemmeno scrivere delle vittime (reali) di parte italiana, in pieno sfregio della memoria dei quattro ragazzi di Ascoli, della signora Reggiani, del dolore del marito...
Sono senza parole.

http://www.everyonegroup.com/EveryOne/MainPage/Entries/2007/12/12_The_persecution_of_the_Rrom_in_Italy_is_a_crime_against_humanity.html

Prego chiunque legga l'articolo infame di subissare il sito www.everyonegroup.com di critiche (giuste, in quanto i fatti presentati sono coscientemente falsati) oppure chi abbia una preparazione giuridica o la possibilità di farsi sentire di denunciare i "signori" per oltraggio al popolo italiano.
Continuerò a postare questo annuncio finchè non si riuscirà a far togliere l'articolo infame dalla circolazione.

Claudio Napoli Commentatore certificato 31.12.07 12:47| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

su Re Pubica.it c'è un bel servizio su Prodi che si diverte in montagna e si rilassa... meno male... lui si che è vicino agli italiani... chissà se ha organizzato anche festa di fine anno nel campo nomadi degli amici suoi.-... può sempre usare un volo Alitalia per ritornare a Roma...

Pippo P. Commentatore certificato 31.12.07 12:47| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

" SPEGNETE IL TELEVISORE E NON ASCOLTATE IL DISCORSO DEL PRESIDENTE NAPOLITANO " !!!

*****************************************

E chi li ha mai ascoltati.

Ma perchè voi ascoltate ancora i discorsi di fine anno dei presidenti ???
Io l'ultimo che ho visto era di Leone ....

Ma allora siete proprio dei brocchi !


Capisc'a me

Antonio Cataldi Commentatore certificato 31.12.07 12:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’Airfrance non comprerà mai l’Alitalia in quanto, per poterla trasformare in un’azienda, dovrebbe licenziare migliaia di paraculi, parenti, amici e prostitute di politici e sindacalisti, fatti assumere per anni dagli stessi, e per tutti questi anni mantenuti profumatamente da noi cittadini.
Se ciò avvenisse, i sindacati, ovvero le succursali dei partiti negli ambienti di lavoro, con scioperi e manifestazioni, a tutela di tali paraculi, impedirebbero ogni proposito di risanamento.
Quindi rimarrà tutto a carico nostro e forse verranno cedute a basso costo solo quelle poche attività produttive dell’azienda (se ce ne sono).

Auguro un buon anno allo staff dirigenziale della Thyssen, che allo scoccare della mezzanotte di domani, forse in compagnia dei fidati “consulenti per la sicurezza”, e le rappresentanze sindacali, brinderanno al nuovo anno con champagne e caviale da esclusive località turistiche, alla faccia dei poveracci ammazzati per i loro profitti.
Mi sento di rassicurarvi sul fatto che, in questo meraviglioso paese di farabutti, con questo gioiellino di giustizia, per ciò che è successo, non avrete da temere alcuna conseguenza.
Forse dovrete pagare un avvocato che sicuramente costerà meno dei profitti ricavati dal risparmio sulla sicurezza.
Il risarcimento alle vittime lo daremo noi, poveri coglioni, attraverso l’INAIL, in modo da garantirvi ulteriori profitti e benessere per voi stessi e per i vostri azionisti.
Probabilmente tra qualche mese i giornalisti non parleranno più del caso, come nulla fosse accaduto, e compiacenti sindacalisti potrebbero asserire che in realtà voi non siete responsabili, ma la colpa è stata di quei sette che sul posto di lavoro provavano i botti di capodanno…….
Comunque, scherzi a parte, se mastella non farà un altro indulto, tra 15 anni, salvo prescrizione, in sede di processo, qualcuno potrebbe dire che in definitiva voi facevate un favore alle vittime dandogli uno stipendio, anche se misero, e quindi assolvervi e beatificarvi.

Edward fills 31.12.07 12:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

SCOOP. Berlusconi, Bush, Bin Laden e Bossi hanno scritto le loro letterine a Babbo Natale.

http://www.stivalebucato.it/index.php?option=com_content&task=view&id=362&Itemid=1

Genio G. Commentatore certificato 31.12.07 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco a condividere il facile entusiasmo che toglierci un'altra pietra dal collo potrebbe ingenerare. In realtà abdichiamo ancora una volta ad altri paesi, aziende, dirigenti che possono operare secondo regole di mercato. Questo solo perchè in italia tutto è aggiogato da decenni, attenzione non da 2 o 3 legislature, ma da decenni aggiogato a un sistema pubblico inefficiente, clientelare, dove tutto è oggetto di mercato di voti, piaceri tangenti. E questo non riguarda cari miei solo la politica centrale ma regioni, provincie, comuni, aziende pubbliche e partecipate sono zeppe di amici, parenti, conoscenti, galoppini di ogni specie. Marciume ovunque, pelandroni che stazionano strapagati in enti locali in attesa di un calcio nel culo che li porti alla grande torta. E i dinosauri dei sindacati continuano a proteggere quattro pelandroni fottendosene di milioni di giovanmi senza un futuro. Questa specie di politici e burocrati andrebbe condannata ai lavori forzati a vita.

il controllore 31.12.07 12:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OFF TOPIC URBI E TORBI PER...

Il vero discorso presidenziale, non il classico discorso presidential-demagogic tipico di ogni fine anno è su:

http://it.youtube.com/watch?v=dNQ9rjguwz0&feature=user

ITALIANI POCO ORBI.

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominiyanni (domini) Commentatore certificato 31.12.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, scrivo in riferimento alla proposta scritta da un blogger di spegnere latv tutti quanti per una settimana (o anche per 1 mese). Sono d'accordo sarebbe importante cominciare tutti quanti a non usare più la tv come mezzo d'informazione, ma utilizzare solo la rete. Si dovrebbe trovare anche il modo per non pagare più il canone rai, se in milioni ci mettessimo d'accordo forse potremmo farcela. Beppe, fai subito un altro v-day, magari sempre a Bologna!
Stefano.

Stefano Maggi Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento

e intanto prodino e' a sciare con famiglia al seguito, e sfoggia anche una tuta NUOVA altamente tecnologica, alla faccia nostra
http://spadafora-live.blogspot.com/

spadafora live Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 12:40| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se mi passassi davanti nell'ufficio postale ti farei notare la cosa, ti riporterei indietro con le buone o con le cattive...
ma tanto la gente come te fanno i prepotenti da dietro una tastiera, se tu lo facessi in un luogo pubblico verresti ricoperto di schiaffi.
Vero tequila dei miei stivali?

Maurizio G. Cataldo 31.12.07 12:25


Non ti preoccupare sono qui solo per le feste di natale poi mi toglierò di mezzo .
Gli stronzi come te sono quelli che non si fanno mai i cazzi propri ,ma pensano sempre a quelli degli altri ,siete specialisti nell'appropriarvi di ciò che in teoria dovrebbe essere di tutti, facendo un po di morale e buonismo .
Sulla questione degli schiaffi caro il mio corazziere si potrebbe discutere .

Tequila Connections Commentatore certificato 31.12.07 12:35| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

vuoi entrare a MILANO con un auto inquinante?
niente paura c'è il gratta e vinci di LETIZIA.
è a disposizione di tutti (ma per i ricchi è meglio).
almeno a ROMA c'è il divieto per TUTTI!!!
BRAVO DARIO ESPOSITO

nicola l. Commentatore certificato 31.12.07 12:35| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

...certo che non ne esce bene dall'articolo il bassolino..."fuori contrada (e dentro bassolino)" > effedieffe.com

x y 31.12.07 12:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Oggi è un giorno di festa e si dovrebbe essere moderatamente felici, ma questo stato d'animo a me come a tanti altri napoletani ci è impedito per lo stato pietoso, definirei da terzo mondo, in cui versano le strade della nostra città.
Cumuli che raggiungono i 5 metri di altezza, strade invase da spazzatura e in alcuni casi addirittura chiuse al traffico.
L'angoscia mi pervade se penso a cosa succederà stanotte, quando quella parte chiassosa e ignorante della popolazione non rinuncerà a far esplodere fuochi di ogni tipo, con le inevitabili conseguenze di roghi tossici che dovremo respirare tutti, e questo solo per l'imbecillità di alcuni subumani che contribuiscono con i loro comportamenti a fornire all'esterno un immagine di popolo rumorosamente e maleducatamente folkloristico.
Cosa poi abbiano da festeggiare, tanto da ricorrere a strabilianti effetti pirotecnici, confesso mi è oscuro come credo lo sia anche per loro stessi.
Ma la mia ostilità maggiore è indirizzata stamane verso coloro che ancora ieri si opponevano all'ingresso dei mezzi di raccolta nelle discariche.
Questa gente è la stessa che per anni si è opposta con le stesse modalità alla costruzione degli inceneritori, ritardandone la messa in funzione, ma allo stesso tempo non ha mai rinunciato a depositare quotidianamente in strada i propri rifiuti.
Questa gente deve capire che i problemi si risolvono con i sacrifici, gli ambientalisti che sono tra quelli che li strumentalizzano maggiormente devono dirgli che non è intelligente dire sempre e solo no.
Questa gente deve infine capire che con questi comportamenti sta contribuendo a fornire un alibi, alla incapacità della amministrazione politica bassoliniana ed alle commistioni politico-camorristiche che si sono consolidate nel corso di questi 15 anni di infinite emergenze, che hanno solo contribuito ad arricchire questi personaggi e a fare ammalare noi poveri cristi.

Marco Stravaglio 31.12.07 12:29| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BUON ANNO UN CAZZO!!!
VAFFANCULO DAY 25 APRILE E BASTA!!!

Antonio C. Commentatore certificato 31.12.07 12:29| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Grillo sei un grande!!!!!

Paolo R. Commentatore certificato 31.12.07 12:29| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

"ciao a tutti e buon anno ,vorrei promuovere una iniziativa sociale,unosciopero,un giorno di sciopero di tutte le categorie,artigiani,dipendentidi piccole e grandi imprese,tutti,lo so che scioperare è pure contro lenostre finanze ma credo che contro lo strapotere dei capoccia sianecessario farci sentire,a tutti i costi,come hanno fatto i camionisti,ognicategoria per i propi diritti ma tutti insieme in modo da paralizzarel'italia.un giorno per ogni ingiustizia,fino a che non ci incontrano i grandipoteri,dobbiamo far cambiare tutto rifondare tutti insieme ad un tavolotutti insieme,l'unione fa la forza,basta farci calpestare i diritti,bastastare zittispero di trovare adesioni ed idei e motivazionivi aspetto,scrivete"

debora bertini (marco bettini) Commentatore certificato 31.12.07 12:29| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BASTA TASSE, BASTA ESTORSIONI FISCALI, BASTA PARASSITI SULLE SPALLE DI CHI LAVORA !!!

gente produttiva Commentatore certificato 31.12.07 12:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

QUESTA SERA IL GRANDE CAPO PARLERA' IN TELEVISIONE
DIRA'CHE TUTTO VA' BENE.

SPEGNETE I TELEVISORI
=====================

Mario . Commentatore certificato 31.12.07 12:02 |
.................................

Se volesse elencare tutti i problemi italiani con relativi commenti, frasi e faccia di circostanza, dovrebbe fare un discorso a "puntate",
tipo, "un posto al sole"!
Meglio concentrare il discorso sulle indubbie capacita', inventiva e spirito di "adattamento" del valoroso popolo italico!
Della serie:
l'acqua e' poca e, a papera nu' galleggia!
"Guagliu'...arrangiateve"!!!!!

antonio ciardi Commentatore certificato 31.12.07 12:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Io non capisco una cosa...Come mai tutti si lamentano dei nostri politici e nessuno fa nulla davvero... davvero vuol dire seriamente. Ci sono 2 modi efficaci: il primo indolore e cioè di non andare più a votare e quindi delegittimare la classe politica.Il secondo più doloroso ed è quello di occupare in massa(una grandissima parte degli italiani) il parlamento e quindi mandare tutti a casa.Comunque i grandi cambiamenti non vengono gratis. A buon intenditore poche parole. Diversamente se non si fa nulla di serio vuol dire che agli italiani va bene cosi. Buona fortuna a chi guadagna 1.000 euro al mese..
F.P.

FRANCESCO PELLEGRI 31.12.07 12:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, ti contraddici: se Alitalia e' piena di debiti e sta in piedi con i nostri soldi allora non puoi dire che tizio o caio l' hanno svenduta. Se tu hai una azienda indebitata fino al collo e trovi qualcuno che se la prenda accollandosi i debiti, se anche non ti desse un soldo dovresti baciargli i piedi!! Il problema semmai e' il fallimento della compagnia e l' invadenza dei politici.

antonio pennino 31.12.07 12:19| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Quando ci togliamo anche il verme solitario delle FFeSSo?

mark kaps Commentatore certificato 31.12.07 12:19| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il loro interventi esistono solo ed unicamente per distogliere l'attenzione dei blogger e per screditare Grillo, la Forleo, De Magistris eccetera eccetera.

Soprattutto NON RISPONDERE AI TROLL, anche se l'impulso ve lo suggerirebbe.

A BUON INTENDITOR...

(naturalmente tutti colori che si scaglieranno contro questo post sono SENZA DUBBIO troll o "favoreggiatori", le regole che si devono accettare per intervenire non le ho inventate io ma le rispetto e mi batto perchè vengano rispettate.


Maurizio G. Cataldo 31.12.07 12:04 |


E' arrivato il corazziere del blog , quello che ci ricorda cosa dobbiamo fare .
E' questo il male dell'italiano , aspettare sempre che qualcuno ci dica cosa fare ,siamo pecore da tosatura .

Ora ti devo cestinare e continuerò a farlo affinchè farai il corazziere .


Tequila Connections Commentatore certificato 31.12.07 12:19| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ti ricordi Beppe
di Buitoni-Perugina data a De Benedetti, che se ne disfece poco dopo con un guadagno stratosferico? E di quando il buon Prodi donò alla Fiat l'Alfa Romeo,praticamente affossandola,e di fatto allargando di altre voragini la mole di denaro che il contribuente dava(dà)alla famiglia Agnelli?
Niente di nuovo sotto il sole quindi la faccenda dell'Alitalia ai francesi.E data non gratis,certo:l'ex ministro Lunardi doveva(deve) pure farli lavorare i suoi escavatori,poveretto.

Una compagnia low-cost? Ben venga:si starà un po' stretti,ma si viaggerà meglio,anche se capiterà
di vedere far kerosene con te già a bordo(ma che ci sta a fare l'ENAC?).

P.S. Notizia di oggi a Firenze:"bonus"agli ottanta dirigenti del Comune per un totale di mezzo milione di Euro:un premio medio (La Repubblica/Fi)di 8-9000 E/lire 15 milioni 550-17 milioni + o -. La cosa che fa straincazzare tutti tranne gli interessati,è che le buone pagelle se le danno in Comune fra di loro;che sono sempre tutti meritevoli(basterebbero solo gli incredibili errori urbanistici per smentirli);e che comunque se ne strafottono-loro-della fatica della vita al di fuori del "Palazzo".Dove di "premi" non ce ne sono,ma c'è più dignità .E senso della vergogna,quando necessario.

-(Modesti) suggerimenti per difendersi nel 2008.

DIFFIDARE di/dei/degli:

1)Politici/Sindaci/Assessori/Dirigenti pubblici, (di qualsiasi colore politico)che si danno -tra l'altro- i premi senza verifica da parte dell'elettore
2)Banchieri/Bancari in assoluto
3)Avvocati in toto
4)Imprenditori "che non si può più lavorare" e vanno a ritemprarsi poi in acque esotiche mettendo nel frattempo in cassa integrazione i loro dipendenti
5)Commercianti che "non si guadagna più",e allora prezzi che sarebbero da arresto (in un Paese serio)
6)Gli assicuratori senza distinzione di marchio:c'è sempre una clausola che vi fotte,alla fine
7)I preti,tutti

E leggiamo sul blog,o sui muri.Così ci salviamo
pure da certi giornalisti.

Claudio Fantuzzi Commentatore certificato 31.12.07 12:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Parliamo di Alitalia. La Lega e Formigoni in perticolare minacciano i soliti sfracelli contro il governo che vuole cedere Alitalia all'Air France, dicendo che tutto il nord è contrario, bla, bla, bla.
Io sono nato a Torino e ci vivo da 71 anni, quindi sono del nord e sono strafelice se Alitalia se ne va ad altri. Doveva fallire da decenni, i suoi debiti li abbiamo sempre pagati noi con le nostre tasse, ha sempre boicottato altre compagnie per ciò che riguarda l'areoporto di Torino-Caselle, da cui si parte per poche destinazioni pur essendo una delle città importanti del paese, ancora molto industriale, malgrado tutto. Dei due milioni di euro (quattro miliardi di lire) che Alitalia perde ogni giorno non ne parla nessuno, ma siamo sempre noi a pagare. Alitalia deve fallire,sono stufo di pagare lo stipendio a troppi che fanno solo debiti.

marcello bonadio Commentatore in marcia al V2day 31.12.07 12:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Società sportiva INTER : più di 200 mil. di debito
sede MILANO

Società ALITALIA : per colpa di Malpensa perdite record negli ultimi anni (vedi tabelle)

entrambe andrebbero CHIUSE!! ma come si fa a farlo capire ai TIFOSI MILANESI ed al LEGHISTI faziosi?? a loro basta inneggiare ad un deficiente stortignaccolo che ha "sistemato", alla faccia di Roma Ladrona, tutti i parenti?
bala-biot

nicola l. Commentatore certificato 31.12.07 12:15| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/1172.

I post di altri blog che fanno riferimento al post AliFrance:

» La fregatura nell’affare Alitalia sarà Az Service, ossia il personale Alitalia che si occupa di manutenzione da Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità
Erano mesi che cercavo di scoprire dove fosse la fregatura per i contribuenti italiani nella vendita di Alitalia. Non riuscivo a capire come mai una società così indebitata e catastroficamente in perdita potesse avere compratori interessati. Subodora... [Leggi]

30.12.07 18:26

» CIAO 2007!!!!! da Il blog di Mario Moro (dituttodipiu)
Beh, un po' di tristezza, la lasci anche tu, dopotutto! Arrivederci sul calendario! BUONA VIGILIA! Ciao! (ciaobeppe!) Mario Moro [Leggi]

31.12.07 01:12

» La questione Alitalia da Blog di Francesco Palazzo
Personalmente sono senza parole! La questione Alitalia si fa sempre più dura e GRAVE. Ho letto i comunicati ufficiali del CdA di Alitalia sul sito www.alitalia.com che indicano con abbastanza precisione il perchè della scelta di cedere l’azien... [Leggi]

06.01.08 20:09