Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Amato, il piccolo scrivano torinese


piccolo_scrivano.jpg

Giuliano Amato ha preso carta, penna e calamaio e ha risposto all’articolo del New York Times spiegando che la descrizione dell'Italia è solo una parodia. Riferiscono i bene informati che la sua difesa dell’italianità e, soprattutto, del buon operato dei politici sia stata senza pari. E che la lettera al più importante giornale degli Stati Uniti sia stata stesa direttamente in lingua inglese.
La nuova attività del ministro degli Interni rischia di diventare un lavoro a tempo pieno. In futuro infatti dovrà corrispondere con tutti i giornali del mondo per salvaguardare la sua reputazione e quella dei suoi colleghi.
Il Times, il più importante quotidiano inglese, è uscito ieri con un servizio sul Bel Paese: ”La dolce vita diventa amara per un’Italia vecchia e povera”, una descrizione ancora peggiore di quella del New York Times. L’ho tradotto e ne riporto un riassunto.

Leggi l'articolo completo.

“C’è un senso di angoscia nazionale in Italia mentre il 2007 sta terminando. Il senso di lacerazione va oltre i prezzi e i salari, arriva a un dibattito sull’anima e l’identità nazionale.
Il passato è la gloria dell’Italia, ma anche la sua prigione, con la politica e gli affari dominati dalla gerontocrazia, con i giovani politici e imprenditori tenuti ai margini.
Quando Romano Prodi ha tenuto un summit a Roma questa settimana con Nicolas Sarkozy e Zapatero, i commentatori hanno notato che mentre Zapatero ha 47 anni e Sarkozy 52, Prodi ne ha 68 e Berlusconi 71.
Il best seller “La Casta” ha riportato che l’Italia ha il più alto numero di macchine blu in Europa, e che il palazzo presidenziale, il Quirinale costa quattro volte Buckingham Palace.
Confesercenti, l’associazione dei commercianti, riferisce che questo anno le vendite di vestiti e di elettronica di consumo sono scese del 15% e i profumi del 10%. Ieri Coldiretti, il sindacato degli agricoltori, ha annunciato che la vendita di pasta è diminuita del 5% e del pane del 7%.
Una ragione chiave per le disgrazie italiane è la crescita dei costi energetici. Un’altra il valore dell’euro nei confronti del dollaro. Anche il settore del lusso, per il quale l’Italia è rinomata, con nomi come Gucci, Armani e Versace sta avvertendo la diminuzione degli ordini. Globalizzazione e competizione a basso costo dall’Asia stanno minando le esportazioni tradizionali come il tessile.
L’ultimo segnale per molti è stata la notizia che l’Italia è stata superata dalla Spagna per prodotto interno lordo pro capite. Secondo l’ufficio statistiche della Unione Europea, il Pil spagnolo è cresciuto del 5% tra i 27 membri della UE lo scorso anno, dal 3% dell’anno precedente.
L’Italia è andata in direzione opposta, cadendo al 3% dal precedente 5%. La Spagna ha fissato il suo prossimo obiettivo, Zapatero vuol raggiungere l’economia francese.
Gli italiani sono il popolo meno felice in Europa, secondo un sondaggio condotto dalla Università di Cambridge... I danesi sono risultati primi.
I numeri dell’Italia
- 0% crescita della popolazione
- 42,5 età media, 38,5 in Inghilterra
- un italiano su 5 ha più di 65 anni
- 1,29 bambini nati per ogni donna. 2,1 è il numero necessario per mantenere il livello di popolazione attuale
- 120 giorni persi ogni anno per scioperi per 1.000 lavoratori dal 2001 al 2005, confrontato con 26 giorni in Inghilterra
- 20esima posizione nell’Human Development Index, l’indice delle Nazioni Unite che misura fattori come l’educazione, la salute, l’attesa di vita, quattro posti sotto l’Inghilterra e sette sotto la Spagna. L’Italia ha perso tre posizioni nell’ultimo anno
- 7% tasso di disoccupazione, più alto di 76 nazioni, tra cui Romania, Nigeria, Cambogia e Ucraina
- 106% debito pubblico in relazione al prodotto interno lordo, il sesto più alto nel mondo, più alto che quello dello Zimbabwe
Fonti: UN, CIA, National StatisticsRichard Owen

Segnalo ad Amato che anche testate tedesche, australiane, francesi, spagnole e perfino turche hanno descritto il declino italiano. Gli manderò le traduzioni in modo che possa rispondere con puntualità.

Libera stampa in libero Stato. V-day 25 aprile. V-day 25 aprile.

Diffondi la Petizione: Copia e incolla il codice
Nessuno tocchi Clementina

23 Dic 2007, 20:51 | Scrivi | Commenti (997) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Svegliamoci !!!
Ho moglie e parenti stranieri, mi sto vergognando di essere Italiano...
La politica del lavoro fa schifo!!!gli stipendi da fame, le professioni impossibili...
L'edilizia fa pena!!!
Stanno usando le morti bianche e il codice della
strada non per "non farci ammazzare ma per dare multe a destra e a manca".
E hanno paura perchè le categorie che si ribellano ottengono di più di noi altri che stiamo zitti! vedi "camionisti e metalmeccanici"
Qui non è un discorso di TV ma di sana informazione: smettetela di farVi distrarre dalle cazzate che fanno vedere alla tele, tette culi, calcio,filmetti americani, delitto di cogne, di agosto, di Erba, Corona, Lele Mora, usiamo il cervello... i problemi comuni di noi poveretti sono usati per tirare acqua al mulino dei politici.
Quando vado in Lussemburgo o in Francia dai parenti, mi ridono dietro perchè sono Italiano, perchè la nostra classe Politica sta esportando una pessima immagine di noi Italiani come gente.
Ora la barzelletta è la spazzatura, il Papa alla sapienza, le morti bianche, basta di usare i problemi per far vedere che il governo lavora ed è presente. Questi suppliscono le loro deficenze, rincoglionendoci con i media strumentalizzandoci.
un abbraccio a Beppe

Alberto Mancuso 21.01.08 13:22| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
SPERO CHE TU RIESCA A PUBBLICARE QUESTO MIO ULTIMO SFOGO.ULTIMO, NON PERCHE HO INTENZIONE DI SUICIDARMI, MA ULTIMO, PERCHÈ RITORNO A VIVERE IN INGHILTERRA. NEL 2003 AVEVO FATTO RITORNO IN ITALIA ASSIEME CON MIA MOGLIE CON L'ENTUSIASMO DI VIVERE ASSIEME E CRESCERE I NOSTRI FIGLI NEL NOSTRO PAESE. DOPO SOLI 4 ANNI FACCIAMO I BAGAGLI E RITORNIAMO IN UN PAESE PIU' CIVILE, IN UN PAESE SOPRATTUTTO PRESENTE. VENDO BARACCA E BURATTINI E VADO A CRESCERE LA MIA BIMBA IN ARRIVO A MAGGIO, DOVE SAREMO SICURAMENTE PIÙ AIUTATI. QUI IN ITALIAN NON C'E' SPERANZA. NONOSTANTE I TUOI SFORZI CARO BEPPE, I TUOI V-DAY NON SERVIRANNO A NULLA (IN CUOR MIO SPERO DI SBAGLIARMI). NE E' LA RIPROVA L'AUMENTO DEGLI STIPENDI CHE SI SONO FATTI STE FACCE DI CULO DEI NOSTRI DIPENDENTI.......SANNO DARE AL PAESE L'ESEMPIO DEL SACRIFICIO. IO INTANTO LASCIO QUESTO PAESE CHE DA OGGI NON E' PIÙ IL MIO.
ALL THE BEST

Nunzio Basile 04.01.08 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
vorrei un tuo commento su questo articolo:

http://www.disinformazione.it/beppe_grillo.htm

nel caso non leggessi nulla, vuol dire che
anche tu sei parte dell'attuale establishment
e ci stai facendo soldoni.

attendo una risposta in merito.

udo

Udo Janzen 30.12.07 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!! Continua a tenerci informati tu perchè la disinformazione dei midia italiani è capace solo di riempire TV di stupidi programmi con vallette in tanga e presentatori che continuano a dire che tutto va bene......
BASTA!!!!

Michele Celsi 30.12.07 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Bè che L'Italia dei Vecchi sia ormai una realtà consueta (forse l'unica cosa stabile in questo momento storico!) è risaputo così come è consuetudine ormai parlare tanto di giovani e precariato, specialmente quando tira aria di campagna elettorale, ma non apportare alcuna modifica alla situazione attuale che dura da più di un decennio; anzi con estremo rammarico apprendo l'ultima notizia del giorno: una multinazionale sita in bari (il cui nome non lo menziono per ovvi motivi pubblicitari, nel senso che non mi va di pubblicizzarla gratuitamente)ha annunciato che verrà licenziato un terzo del personale entro gennaio perchè non in grado di investire nella formazione del personale preferendo, piuttosto, assumere stagisti per occuparli gratuitamente. Non commento questa politica occupazionale, dato che si commenta da sè... ma mi preme evidenziare quanto sia necessario oggi iniziare a prendere di petto la situazione, a far sentire la nostra rabbia e il disprezzo che proviamo per quanti fanno del nostro problema lavorativo uno ottimo strumento mediatico nellòe varie trasmissioni televisive. Allora che oi bambocci ci siano, non lo metto in dubbio tanto è vero che si fan belli in tv...ma dietro cui sono milioni di trentenni senza lavoro. Allora mi riferisco a tutti voi, ragazzi con la mia proposta:" Ricordiamo ai Vecchi che il 68...è alle porte; che ne dite?"
Io insegno, anche se precaria...ma lavoro; tuttavia sento mio questo problema e non sopporto minimamente che quettro sgallottati con mecchine blu ci prendano letteralmente per il culo con questa politica da schiavisti.

simona campanella 30.12.07 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe!!! Vorrei raccontarti una cosa assai strana che e' capitata ad un mio collega. Bene...circa un anno fa compra una casa, esattamenta una villetta a schiera, per suo figlio. Quindi la casa era nuovissima, appena costruita. Un bel giorno capita nella buchetta della posta una lettera.... Premetto che ero presente quando me la fece vedere, e premetto anche che la casa era priva delle varie utenze... gas, acqua. elettricita'. La cosa ridicola di tutto cio', era che nella lettera vi era gia' il pagamento del canone RAI... Incredibile!!!! Incredibile per tanti motivi: 1°- la casa era intestata al figlio e quindi non potevano assolutamente sapere se il figlio potesse avere o no un televisore o piu' televisori. 2°- io sapevo che il canone lo pagavi sul televisore che acquisti o che hai gia' e non sull'acquisto di una casa... Cio' e ridicolo! Cioe' questi avevano gia' messo le mani avanti su di una persona che non aveva nessun televisore. Tant'e' che se possibile uno puo' guardarsi tutto tramite il computer se collegato ad un satellite.. No???? E mamma rai li ' che puo' fare??? nulla!!!!! Ma che diavolo di ladri e truffatori ci sono in italia???!!!! Ciao beppe sei grande.. attendo vostra risposta... Ciao Cris

cristiano vecchiatini 30.12.07 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Pena di morte si o pena di morte no.Non e' facile, sopratutto per quei familiari che si sono visti uccidere i genitori o figli, parenti.Ci si preoccupa molto di salvare la vita a degli assassini,stupratori ecc.Ma delle vittime,quelli che restano con una famiglia distrutta,a quelli chi pensa.Un carcerato quanto costa ai cittadini al giorno?Perche' questi soldi non vanno dati ai familiari delle vittime che in alcuni casi sono ridotti senza di che vivere,a causa del danno subito.?Si privilegia un ergastolano e non chi ha subito il vero danno.La maggior parte di questi esseri,e mi viene molto difficile chiamarli umani,approfitta di questa societa'debole e piena di confusione.L'impunita' continua.

Giampaolo C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.12.07 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,è la prima volta che scrivo sul tuo blog ma ti seguo e ti ammiro da una vita. Volevo chiederti un commento sul fatto che mio padre ha preso una multa da 190,oo euro,pagata il giorno dopo il recapito,ma dimenticandosi di segnalare chi era alla guida(ha 75 anni,non è una giustificazione). Dopo un pò di tempo si è visto arrivare a casa un'altra multa da 390,00 euro per la mancata segnalazione.Fin qui tutto regolare visto che comunque mio Padre ha commesso l'errore e quindi è giusto che abbia pagato.Ma perchè il signor Valentino Rossi(quando corre sono un suo tifoso)se patteggia una evasione fiscale di oltre 100 milioni di euro ne deve pagare solo 25?Allora a questo punto dovremmo fare tutti cosi sperando di riuscire a truffare lo stato di tanti soldi,comunque sapendo che se anche venissimo scoperti,patteggiando,ce ne rimarrebbero in tasca un bel pò.Ma perchè lo stato continua a non prendere i soldi a chi ce gli ha,e invece spolpa chi è al brevo?Perchè non fanno una legge che se come Valentino Rossi evadi di 100, te ne faccio pagare il doppio,e non meno di un quarto solo perchè Patteggioooooo.....Forse perchè sarebbero a rischio di dover pagare molto anche lorooooo...?Ciao Beppe spero che tu continui cosi ancora per molto tempo perchè sei una delle poche persone pubbliche che tutti gli ONESTI ascoltano e seguono volentieri.CIAO SEI UN GRANDE.

Pierluigi F. Commentatore certificato 30.12.07 09:01| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
ho una confessione da farti:
VORREI FARE UN FIGLIO.
Voglio farlo, ma non posso.
Naturalmente ne sono capace, ma non è conveniente.
Ti rendi conto che non posso fare un figlio come non posso comprarmi la macchina nuova, farmi la casa, ecc.?
Non posso perchè non posso mantenerlo, a malapena mantengo me e vivo ancora dai miei.
Siamo ridotti a questo, vorrei andare in banca e chiedere un prestito;
-il banchiere: "cosa ci deve fare con i soldi?"
-io: "vorrei fare un figlio"
-b.: "che lavoro fa?"
-io: "sono un lavoratore a tempo determinato con contratto a progetto di collaborazione part-time ad orario flessibile e se mi va bene faccio anche il babbo natale"
-b.: "mi dispiace, suo figlio non è finanziabile, non è un buon investimento"
-io: "e come faccio, io un figlio lo voglio, mi spetta di diritto, devo continuare la mia generazione, il mio sangue..."
-b.:"che le devo dire, provi come garanzia la pensione di suo nonno..."
Bella scenetta eh?
Non lo vogliamo ammettere ma siamo ridotti così.
Preferiamo non affrontare questa discussione, ci sveglieremmo da quel torpore che ci siamo creati intorno. Preferiamo vivere da soli - meglio soli, comprarci il telefonino, le scarpe, la nostra vecchia auto (finchè campa), vivere a casa di papà e mamma, senza prenderci la vera responsabilità: FARSI UNA FAMIGLIA.
In cuor nostro ci piacerebbe, come hanno fatto i nonni, i genitori, ed io? NO, io non posso.
Non posso permettermelo, costa troppo.
Bè, io mi sono rotto i co...ni.
Io un figlio lo voglio fare!
E fanculo tutti quelli che mi governano e non mi permettono di farlo tranquillamente perchè hanno ridotto il nostro paese a una merda.

domenico bari 30.12.07 08:20| 
 |
Rispondi al commento

IL 2007 doveva essere l'anno della svolta, siamo alla fine dell'anno e più che di svolta sembra del DANNO. le promesse del programma del 16 OTTOBRE 2005 NO alla Guerra, NO alla legge Biagi, penseremo ai giovani erano solo BUGIE, tutto e stato DISATESO. Hanno fatto le riforme che per noi sono CONDANNE. Per noi che lavoriamo con grande fatica hanno allungato l'età della pensione. Per i nostri figli solo promesse, e sè trovano lavoro vengono assunti solo col mettodo USA e GETTA. Ogni giorno si contano i morti per INSICUREZZA, questo anno è stato una STRAGE e ancora nessuno PAGA. Ma per loro tutto và bene e continuano a dirci le BUGIE descrivendo una realtà che non esiste. Continuano il loro cammino di un programma del 23 LUGLIO 2007 dal popolo mai sentito e visto, sottoscritto da BARONI INDUSTRIALI e SINDACALISTI, sempre divisi ma stavolta caso strano sono COESI. BARONI, SINDACALISTI, e i MESTIERANTI POLITICANTI contro l'interesse di tutti gli Italiani che ONESTAMENTE lavorano e pagano le tasse. Pretendono di cambiare anche la legge eletorale presentando modelli da coppiare, Tedesco, Francese, Spagnolo, IGNORANTO completamente un modello Italiano, NUOVO dalla ESTREMA CHIAREZZA. Anche la COSTITUZIONE vogliono MANIPOLARE e MODIFICARE. Una minoranza PREPOTENTE che vuole COMMANDARE contro il consenso popolare. Noi dobbiamo dire NO al loro BARBARO SISTEMA, NO al loro TORBIDO sogno.
NOI siamo la MAGGIORANZA, NOI siamo il popolo SOVRANO che dice BASTA ai loro PRIVILEGI. NOI OPERAI PRETENDIAMO SICUREZZA nel lavoro, per i nostri figli chiediamo lavoro a tempo INDETERMINATO. NOI pretendiamo PULIZIA MORALE nel sindacato e in parlamento, ALLONTANARE dall'industria SFRUtattori e persone IMMORALI. Italiani dobbiamo dire BASTA con i CORROTTI e CORRUTTORI. PERilBENEdiTUTTI speriamo che il 2008 sia un anno miglore. BUON anno a tutti gli Italiani, VIVA L'ITALIA del 27 12 1947, viva l'Italia l'Italia che lavora. PERilBENEdiTUTTI viva l'Italia l'Italia dei DOVERI.

CLICCA il MIO NOME

MARIO FLORE FLORE MARIO Commentatore certificato 30.12.07 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei complimentarmi con i nostri politici che,ancora una volta, hanno saputo dimostrare il loro amore per la propria patria decidendo di vendere la nostra compagnia di bandiera Alitalia ai francesi.Aggiungo due cose; la prima è questa: VERGOGNATEVI per non essere stati n grado di risanare prima e gestire poi detta compagnia ed in seconda battuta vorrei proprio vedere se,nella medesima ipotesi,sia i francesi che i tedeschi avrebbero ceduto a degli stranieri la propria compagnia.Avanti così che andate bene.Saluti a tutti. Edoardo

Edoardo Fagiano 30.12.07 00:30| 
 |
Rispondi al commento

http://unitedpeoples.net/it.html

caterina e carlo rea 29.12.07 23:20| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,sono un tuo ammiratore e volevo chiedere a te e a tutti i frequentatori del blog se non sia arrivato veramente il momento di mettere la faccia e provare a dare un vero contributo, cercando di rovesciare questa politica di niente e di nessuno, quando ci sentiremo veramente rappresentati?
corrotta

sandro virzi 29.12.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento

VERO, TUTTO TRISTEMENTE VERO !!!
I nostri amici inglesi ed americani mettono le dita nelle nostre reali piaghe politiche e sociali, però...
Però sarà forse un caso che , storicamente, quando si tratta si sparare merda sull'Italia e gli Italiani, gli Inglesi e gli Americani loro figli sono sempre i primi della classe? Sarà un caso che sui problemi e sui difetti di noi italiani gli stranieri ci "ci pucciano sempre il pane"? Pensassero un po' ai c..zi loro una buona volta, loro che si sono votati George W.Bush per ben due mandati di fila(americani)e sono privi di assistenza sanitaria gratuita, loro che con i mandati della ineffabile Thatcher (inglesi)hanno varato il nuovo corso per la "working class". E qui è meglio che mi fermi... E vorrei rispondere all'amico che mi ha preceduto che io non solo non mi levo il cappello davanti agli Inglesi, ma anzi me lo calco ancora di più sul capo. Saluti a tutti e buon 2008.

Bruno De Marco Commentatore certificato 29.12.07 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Direi ad Amato di leggere questo articolo...!

http://www.latruppa.it/forum/showthread.php?p=4548#post4548

Siamo fuori. Questa gente va immediatamente licenziata ed eliminati da ogni mangiatoria. LADRI. SONO SOLO LADRI. Vanno eliminati.

Gennaro Piscopo 29.12.07 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Leggiamo bene tutte le opinioni e tutti i commenti che precedono, e concluderemo che gli italiani, tutti gli italiani, dai governanti al più umile e modesto, sono tutti di gran lunga i più intelligenti tra gli esseri umani.
Si capisce perfettamente, ed è vero, che ogni italiano sa perfettamente cavarsela da solo, in qualsivoglia negativa circostanza pubblica, e che non occorre nè preoccuparsi nè spendere parole per cercare di difendere il cosiddetto "italico valore" dai giudizi altrui. E' del tutto evidente che gli stranieri non ci conoscono e che essi giudicano l'Italia con un metro sballato. Io sono un italiano di quelli, e mi identifico con tutti loro. Non dobbiamo far altro che continuare così, come sempre: nel senso vero del nostro motto "pubblici vizi e private virtù".
Posso solo aggiungere che, diventando vecchi, potremmo forse ... qualche volta ... prendere in considerazione l'ipotesi di regalare qualcosa di nostro a qualcuno ... se ci avanza ... senza obbligo ... al nostro buon cuore ... e ciò sarà più che sufficiente per raddrizzare i conti pubblici e tutto il resto.
Ciao a tutti
Telemaco

Telemaco Tomassetti 28.12.07 19:16| 
 |
Rispondi al commento

vorrei dare una notizia.
oggi ho saputo che la telecom per strategie aziendali ha cercato nel 2007 di mandare in pensione piu persone possibili anche con forti indennizzi .
ed in particolare , un dipendente che finiva la sua vita lavorativa lunedi 31 lo hanno mandato in pensione oggi 28 dicembre con un premio di 28000 euro

massimo buccioni 28.12.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Amato, come la gran parte dei politici italiani, è soltanto letame!

mauro c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.12.07 18:11| 
 |
Rispondi al commento

La moglie di Lamberto Dini, Donatella Pasquali Zingone, è stata condannata a Roma a due anni e quattro mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta mediante falso in bilancio a conclusione del processo sulla vicenda del fallimento della società Sidema.

Lamberto Dini non deve proprio averla buttata giù questa condanna. Ora fa il diavolo a quattro. Vorrebbe diventare Primo Ministro, lui, a capo di un partito che conta poco più di quattro amici al bar.

Cosa vogliamo aspettarci da un uomo che non ha saputo governare bene neppure sua moglie?


LETTERA in versi
A TUTTO IL MONDO


L'Italia non è una parodia
vezzeggiata e amata
da un certo Amato
che politicheggia
di un dolce reato.

L'Italia vera è stanca
d'essere precaria!

L'Italia è colma di energia
che non s'affranca
perché le è stata rubata
la poesia piena d'allegria.

L'Italia non è la TV
né una divisa verde
bianca nera gialla
rossa viola o blu

L'Italia non sono i giornali
d'un nano che ha le psicotivù.
L'Italia siamo noi italiani
che non ce la facciamo più

d'esser presi per il cù!

Dato che biecamente
i politici d'Italia . . .
sono andati troppo giù!
Si sono spartiti l'Italia
dai piedi in sù

E sono assai lontani
dai problemi degli italiani

I POLITICI VERAMENTE
NON CI RAPPRESENTANO
PER NIENTE!

Con nostro sgomento
e indecentemente
restano in parlamento!

Molti hanno commesso
reati vari - alcuni indultati
alcuni ritenuti straordinari
e non degni di processo . . .
Dunque il politico italiano
ha condonato se stesso!

E noi italiani
non ce la facciamo più

d'esser presi per il cù!

Severino Verardi Commentatore certificato 28.12.07 11:47| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

è estremamente preoccupante che Amato o chi per esso (per esempio Prodi nel suo fiducioso rapporto di fine anno) vivano in una realtà distorta e lontanissima dalla vita quotidiana delle persone...

....ma come fanno a continuare a raccontare balle a destra e a sinistra?

credo che la realtà sia che l'hanno sempre fatto, solo che finché era epoca di vacche grasse come negli anni 70 e 80 tutti i cittadini se ne sbattevano perché si stava benone, adesso i politici sono gli stessi, con le stesse facce da culo e le stesse bugie ma visto che soldi non ce ne sono più allora la gente comincia a incazzarsi...

...forse è un pò tardi...

o forse no?

: )

Reno Tavella Commentatore certificato 28.12.07 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa classe politica un giorno, per naturale decadenza dei limiti biologici, sparira´ e sara´ ricordata come quella con la responsabilita´ storica di aver affossato l´ Italia.

La questione da porsi secondo me e´ come garantire che questi corrotti e incapaci siano sostituiti da persone normali e responsabili? E´ da qui che secondo me bisogna partire.

P.S. Beppe, mi rattrista vedere che dei fasisti hanno inquinato il tuo blog con le loro minchiate.

Amedeo Ravina Commentatore certificato 27.12.07 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nell'articolo dello scrivano americano ed inglese si cita, fra le righe in modo psicologicamente subdolom ed evocativo, il fatto che bisogna avere una m.tatcher al governo e di non lamentarsi del precariato .La dica tutta sig. grillo, si veda i film di ken loach e non faccia SEMPRE DEMAGOGIA PURA

qabra cadabra 27.12.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Ormai la politica va da una parte e la gente da un'altra..la nausea è dovunque...aggiungiamo per esempio che nella mia regione(Puglia) ci saranno nuove tasse regionali prr... per il deficit sanitario mentre i carrozzoni dei politicini locali si riempiono la bocca con le solite storie.Ho cercato sul BUR pugliese le autodenunce patrimoniali del 2006 dei nostri dipendenti locali: risultato....incredibile..a tutt'oggi non ci sono ..hanno dimenticato...poverini..avevano cose + importanti da fare...come metterci nuove tasse!!!

franco t Commentatore certificato 27.12.07 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho 28 anni e sono arrabbiato.
Il mio paese addormentato, la mia gente rassegnata allo status quo stabilito da pochi individui non eletti (chi di voi eleggerebbe condannati in via definitiva, personaggi con legami mafiosi? Io no!). Da fuori l’Italia (lavoro all’estero da un anno), la realtà del paese è meno offuscata dalla TV, dalle menzogne dei giornali, dal calcio morfina, e dalle tette delle veline (Panem et circenses)...dagli italiani stessi
Dobbiamo RINASCERE!!! Io non ci sto a consegnare il MIO paese a questi imbecilli e mafiosi. I primi a non essere degli imbecilli dobbiamo essere noi, perchè quegli imbecilli e mafiosi che ci governano che ci piaccia o no sono un nostro prodotto e se stanno li è perchè non abbiamo vigilato e capito che democrazia vuol dire ferocia verso chi ci governa quando commette errori.
PER CUI BASTA DORMIRE, bisogna coinvolgere ogni italiano e nessuno si può e deve ritenere escluso da questo progetto, chi lo fa è un imbecille o un mafioso e come tale va trattato.
Riprendiamo il controllo del nostro paese. A questo scopo ABBIAMO UN BISOGNO DISPERATO DI INFORMAZIONI. Abbiamo bisogno di giovani giornalisti, gente con le p...e, coraggio ed ideali. Siamo strapieni di scienziati della comunicazioni ma i veri giornalisti si contano sulle dita di una mano. Chi sarà tra di noi? Dobbiamo metterli in condizione di operare e pubblicare i loro articoli senza dover scendere a compromessi con gli imbecilli e i mafiosi. Dobbiamo creare un Giornale e finanziarlo. Il Blog di Grillo non basta ci vuole di più.
Dobbiamo rivoluzionare la Pubblica Amministrazione. COME? Così come il potere politico/mafioso si è impossessato di molti dei gangli di controllo della PA ormai da anni, dobbiamo insinuare all’interno della PA, i nostri c..o di eroi. Gente giovane, con p...e e ideali che esce fuori dai centri di eccellenza che ancora esistono.

Fabrizio Piagnerelli 27.12.07 14:38| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani sono un popolo di ignoranti...si preoccupano solo di come gioca ronaldo se si è fatto male o se per caso quella mattina nn ha fatto la cacca.....finche ci sarà questa mentalità e nn ci sarà un interesse per le cose veramente importanti mi dispiace dirlo ma andremo sempre peggio.....FANCULO AD AMATO E A TUTTI I POLITICI LADRI

davide d. Commentatore certificato 27.12.07 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Amato si deve chiedere per quale motivo questa mattina ho inzuppato nel latte le fette biscottate bruciacchiate del discount al posto del pandoro...
Se ho comprato qualche pandoro è stato solo per regalarlo.

Andrò con tutta la famiglia al 25 aprile contro la tv che anestetizza gli italiani che vogliono creare per lavorare, non mangiare per indebitarsi.
La tv è il male contro la libera iniziativa (oltre che la burocrazia creata ad hoc per intralciare la libertà della piccola impresa a favore delle grandi imprese già attive sul mercato).
Internet libera e corsi nelle scuole per un corretto uso per imparare ad assumere le informazioni per sviluppare il senso di creatività dei ragazzi e degli adulti.

Vittorio s. 27.12.07 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ma è mai possibile che la Popolazione Italiana non sia in grado di farsi giustizia e crearsi alternative a quel sistema che i passati e attuali politicanti italiani insieme a industriali compiacenti con le mafie, hanno creato in questi ultimi decenni.
Ormai lo hanno capito anche i bambini che questo sistema non avrà più soluzioni per i cittadini italiani.
Non ci sono attualmente politici in grado di dare soluzioni per questa decadenza tutta italiana, (che ormai stiamo tralaltro esportando anche all'estero a quanto si a da capire dal Sarcozy in Egitto...),perchè la politica in italia non si fa più, ci si scambia solo favori e appalti economici, tra politici, industriali e mafiosi. e' impossibile ristabilire l'educazione civica in questa situazione e non e' catastrofismo questo e' realismo.

Ferdinando O. Commentatore certificato 27.12.07 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Non abbiamo avuto in eredita' la Terra dai nostri padri, ma in prestito dai nostri figli. Saluti

frantoman menfranto Commentatore certificato 27.12.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di far notare agli ammiratori del presidente francese, che colui e' arrivato al potere per due motivi: soddisfare i suoi commitenti -i padroni francesi e gli ultrasettantenni- ed arrichirsi (viceversa il cittadino berlusconi e' entrato in politica per salvare le sue aziende che stavano fallendo e c'e' riuscito abbastanza bene).
Lo stato francese di cui si tessono le lodi e' sclerotizzato dalle elites che lo tengono: la meritocrazia francese, uscita da istituti superiori a cui si accede tramite difficili concorsi, e' basata sulla padronanza della matematica, materia predominante nei concorsi, e le raccomandazioni dei genitori e degli alleati dei genitori, che risaltano nel cosidetto "grand oral" degli stessi concorsi dove la parlantina e' preponderante (infatti, l'ex-candidata Royal era una rappresentante di questa nobilta' repubblicana francese; mentre il sior Sarkozy e' figlio di emigrati, fattosi da se').
Le ambizioni del presidente attuale e quelle della nobilta' repubblicana non coincidono perfettamente ma, finche' loro tengono i posti di potere, lolasciano parlare ed agire a vanvera.
La Spagna sta' per sorpassare economicamente la Francia: sembra possibilissimo. Il capitalismo alla francese e' da secoli un miscuglio di interessi dello stato, che pretende controllare tutto, e da capitalisti veri e propri che ottengono diritti e protezioni per intervenire in rami precisi dell'economia, sotto la sorveglianza "benefica" di rappresentanti delle elites menzionate ante: dopo l'ENA o Polytechnique, anni da alto funzionario, uno si prende un congedo dall'amministrazione e s'intruffola come dirigente in qualche grossa azienda; le sue relazioni faciliteranno i rapporti economici fra' detta azienda e lo stato.
La mafia, in Francia, e' nazionalizzata.
Riprendendo il filo dell'argomento sulla Spagna, l'economia francese sta' degradando e nessuno prende iniziative (non si puo' pretendere molto da ex-funzionari): essi tolti di mezzo, si fara' man bassa sul paese.

Gian Luca 27.12.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

URGENTE RICHIESTA DI AIUTO

FRANCESCA PINNA CHE HA FATTO LO SCIOPERO DELLA FAME PER OLTRE DIECI GIORNI, METTENDO SERIAMENTE A REPENTAGLIO LA SUA VITA PER CHIEDERE GIUSTIZIA, E LA SUA FAMIGLIA DI ONESTI LAVORATORI “COMPOSTA DA 11 PERSONE”, RISCHIA DI PERDERE LA PROPRIA ABITAZIONE E DI FINIRE PER STRADA DA UN GIORNO ALL’ALTRO.
COME SEMPRE LE ISTITUZIONI POLITICHE NON VOGLIONO RISOLVERE UN DRAMMA CHE LORO STESSI HANNO CAUSATO.
SOLO NOI CITTADINI POSSIAMO AIUTARLI CONCRETAMENTE CON UN PICCOLO CONTRIBUTO DI CINQUE O DIECI EURO, E RIUSCIRE AL PIÙ PRESTO A RACIMOLARE I SOLDI CHE SERVONO A RISCATTARE LA LORO CASA GIÀ VENDUTA ALL’ASTA PER CENTOMILA EURO, PER LA QUALE HANNO GIÀ RICEVUTO L’ORDINE DI SFRATTO ESECUTIVO.
SI ALLEGA "SUL POST 8 DICEMBRE NEL BLOG SCIOPERODELLAFAME.BLOGSPOT.COM" COPIA DELL' ARTICOLO COMPARSO SULL'UNIONE SARDA DEL 8 DICEMBRE CHE SPIEGA LA LORO SITUAZIONE E IL DRAMMA FAMIGLIARE CHE STANNO VIVENDO.
PREGHIAMO TUTTE LE PERSONE SENSIBILI A FARE UN PICCOLO VERSAMENTO SUL SEGUENTE CONTO CORRENTE:

CIN I
ABI 02008
CAB 43960
C/C 000005063412
UNICREDIT BANCA
BIC SWIFT: UNCRITB146G

http://scioperodellafame.blogspot.com/

Possiamo pure contattare la signora Pinna chiamandola al numero 3401083803, per qualsiasi comunicazione le possa essere di aiuto.

INVITIAMO TUTTI A DIFFONDERE IL PIÙ POSSIBILE QUESTO MESSAGGIO.


Pietro Loi Commentatore certificato 27.12.07 10:44| 
 |
Rispondi al commento

STRANE RIFLESSIONI FA GRILLO. NON HA PENSATO CHE DOPO 5 TREMENDI ANNI IN CUI IL PAESE E' STATO "GOVERNATO" DA UN OMUNCOLO CORRUTTORE, MEDIOCRE, MAFIOSO, PIDUISTA E MEN CHE INETTO (SE NON NEL CAMPO DELLA CRIMINALITA') E' GIA' UN MIRACOLO SE SIAMO ANCORA VIVI? STRANE RIFLESSIONI

frantoman menfranto Commentatore certificato 27.12.07 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non abbiamo avuto la Terra in eredita' dai nostri padri, ma in prestito dai nostri figli. Saluti

frantoman menfranto Commentatore certificato 27.12.07 09:20| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
tu mi hai insegnato a non credere al PIL,
ho visto almeno due o tre dei tuoi spettacoli
dove spiegavi che il PIL non è la reale misura della ricchezza di un paese...ecc...
Adesso mi sembra che tu ti contraddica un po'...
L'attuale governa italiano sta facendo molto per l'Italia, anche se facesse poco o niente sarebbe sempre milioni di volte di più di quello che è stato fatto dal precedente...ora si lavora PER l'Italia...prima si lavorava per SE' stessi...

In questo Blog leggo molti post contro gli sipendi dei politi ed i vari sprechi di danaro ecc...

Il malcontento della gente comune è facilmente diretto contro il bersaglio più facile, oserei dire indifeso: la politica.

Però ci dimentichiamo che i calciatori vengono pagati milioni di euro, la pubblicità costa miliardi di euro, le grandi e medie aziende pagano i loro dirigenti con stipendi stratosferici, le banche...non ne parliamo...sprecano denaro per comunicazioni, sedi gigantesche ecc ecc...

Tutto questo denaro è speso in modo IMMORALE e sopratutto a spese dei cittadini con tasse occulte quali l'aumento dei costi dei prodotti dato dalla pubblicità, l'aumento dei costi bancari, eccetera

Non voglio nemmeno parlare dell'evasione...
a partire dalle grandi industrie fini al piccolo commerciante, fino a chi scrive in questo blog...
quanti, ad esempio, pagano il canone tv?
Quelli che -se eventualmente ci fossero in questo blog- scrivono sproloqui contro la classe politica
eppoi magari evadono il canone quando non anche l'iva o magari si comprano il tv scaricando l'iva di un amico compiacente...beh! quelli sì che sono il vero male dell'Italia.

Mio nonno fece due guerre e visse sulla sua pelle l'essere antifascista, lui mi diceva sempre:
"i ladri stanno dove sono i soldi"...
ecco questa sì che è la corretta chiave di lettura
della situazione Italiana, questo si che è il giusto modo di individuare le zone malate dove
si può recuperare quello che è stato sottratto agli Italiani...

ciao
RA

Roberto Abate 27.12.07 07:52| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. tutto questo mi ricorda i cartelloni "VAMOS BIEN" a l'Havana..

Ale q Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.12.07 01:08| 
 |
Rispondi al commento

La vera parodia è quella raccontata tutti i giorni al TG1..

Questo Natale, per essere più sereno, ho definitivamente tolto la tv dalla cucina. Niente più Tg mentre si mangia, si chiacchera di più, si evita di arrabbiarsi davanti al televisore, e comunque non avrei capito nulla..

Buon Natale a tutti

Ale q Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.12.07 01:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

è il mio primo Natale lontano dalla mia famiglia dato che sono entrata anche io a far parte del club degli emigrati. Non ti racconto perché ho deciso di trovare fortuna altrove, sono cose già dette.
Ti scrivo invece per raccontarti ciò che di più bello qui, lontano da casa, mi accompagna.

Le nostre tradizioni così diversificate, i nostra inimitabile gestualità che ci salva nelle situazioni più disperate, il nostro scolapiatti sopra il lavello, il nostro bidet (!!!) il nostro primo piatto, il secondo con contorno, il dessert e l’ammazza caffè…


E allora caro Beppe VIVA L’ITALIA L’ITALIA CHE NON MUORE

Buon Natale a tutti, speriamo di poter tornare presto a casa.

Mirna IE 26.12.07 23:54| 
 |
Rispondi al commento

E TUTTO QUESTO E' COLPA DELL'ATTUALE GOVERNO?!?

Mi chiedo come possa un qualunque osservatore delle italiche faccende, interno o esterno che sia, dopo aver letto "la Casta" avendone preso doverosamente atto, come possa costui impunemente citare le opinioni di signori come Caltagirone e Montezemolo a testimonianza di quanto scritto...
E' come interrogare Moggi sui perchè di calciopoli.
Ci sarebbe di che farne una battuta per il prossimo spettacolo di Grillo, se non fosse che magari ormai neanche lui ha più voglia di fare distinzioni.
Finiamola di ammucchiare tutto nel sacco del vaffanculo collettivo, altrimenti qualcuno potrebbe cominciare a pensare che la nostra reale attitudine, e il nostro più concreto obbiettivo, sia di mandare affanculo ogni ipotesi di risanamento, essendo tutto sommato presenti tra noi, come da tempo vado scrivendo, esponenti diretti o indiretti della casta e beneficiari a vario titolo degli sprechi di stato. Si tratta di quella piramide fatta da monopolisti in alto, evasori fiscali ai medi livelli e raccomandati alla base.
Vogliamo dare definitivamente il microfono agli amici di costoro?

Roberto Cacchiarelli Commentatore certificato 26.12.07 19:42| 
 |
Rispondi al commento

<Secondo loro, l'Italia andrebbe bene, e quello che dicono i quotidiani anglosassoni, sarebbero ; esagerazioni, parodie; ma una cosa è sicura che và bene; le loro tasche, che si sono impienite di EURI, sottratti agli italiani; lo credo bene che per loro và benone. Mi riferico ai vari Amato, Mortadella e commagnia cantando.

diego fabbres Commentatore certificato 26.12.07 17:47| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho letto la traduzione dell'articolo del "Times"e mi viene solo un commento:CAZZATE!!! peccato che anche Grillo cavalchi la disimformazione,siamo alle solite,basta che qualche ben pagato scribacchino,riempia di segni neri qualche foglio bianco,tutti gli vanno dietro,compresi i grilli parlanti,salvo qualche verità(la gerontocrazia e le donne che fanno pochi figli)tutto di quell'articolo è falso e manipolato ma da quando la Spagna ci ha superato?
Invece di compiacersi che tutto va male proviamo a pensare come cambiare lo stato delle cose,vale anche per i grilli,comunque buone feste a tutti....
Vladi Fabris

vladimiro fabris 26.12.07 17:05| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Egregio dottor Amato,Le consiglio di sostituire i tentativi di giustificazione al declino italiano con degli esercizi di vita quotidiana come sbarcare il lunario e trascinare una esistenza segnata dalle difficoltà. Questo è qualcosa di veramente italiano. Qualcosa che ci contraddistingue, almeno segna la gente comune e non i Vip come Lei. Si sentirà più reale e più essenziale e concreto, glielo assicuro.

agostino crocè Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.12.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Il piccolo scrivano
non conosceva gli scoiattoli,
essendosi abituato sin dalla prima
pubertà agli uffici lugubri e angusti
del potere conosceva assai bene i topi.

Severino Verardi Commentatore certificato 26.12.07 14:22| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io oramai tengo buoni solo veltroni e berlusconi, tutti gli altri li ho già cancellati dalla mia mente per il motivo che sotto espongo.
Mi auguro che i due soggetti di cui sopra possano fare due grandi schieramenti come in america così facendo alle prossime elezioni ptremo evere una scheda con due simboli da votare.
Così facendo sparirebbero tutti quei partitini che ricattano tutti e soprattutto si potrebbe ridimensionare il numero dei parlementari.
Ho detto delle stupidate o potrebbe essere fattibile ?

GIANPAOLO GIULIANI 26.12.07 14:21| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Amato, secondo me potrebbe, dopoaverci fatto ridere con "non sapevo quello che faceva Craxi", scrivere i testi di ZELIG in CIPPALONESE:

fausto bartocci Commentatore in marcia al V2day 26.12.07 12:40| 
 |
Rispondi al commento

SE IO FOSSI MINISTRO


SE IO FOSSI MINISTRO
SAI COSA FAREI
FAREI UNA LEGGE
DOVE NON CI SON REI !

. . . NON CI SON RE
NÉ SANTI IN PARADISO
NÉ DIAVOLI SENZA SORRISO

SE IO FOSSI MINISTRO
SAI COSA FAREI
FAREI UNA LEGGE
DOVE NON CI SON REI !

. . . NON CI SON RE
NÉ SANTI IN PARADISO
NÉ DIAVOLI SENZA SORRISO

Severino Verardi Commentatore certificato 26.12.07 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Voi continuate ingiustamente... ehm..a lamentarvi.
Ma ascoltate per una volta quello che dice il Premier (prima del pranzo di Natale):

#############################################
"Sarà un Natale buono, un Natale sereno nel paese, molto sereno, anche se è chiaro che c'è tutto il mondo in sconvolgimento, sia economico che politico: è chiaro che queste inquietudini si sentono, ma è un'inquietudine che ha come obiettivo la crescita, verso obiettivi buoni, non verso obiettivi cattivi". E poi: "....la gente che pensa che si possa vivere sempre tranquilli e andare avanti senza problemi rimane inquieta, molto inquieta nel momento in cui tutto cambia: ma il cambiamento ormai ce lo dobbiamo avere dentro di noi".
##############################################

http://il-lamento.blogspot.com/2007/12/il-cambiamento-ce-lo-dobbiamo-avere.html

Gente COL CAMBIAMENTO DENTRO non dimenticate di eleggere la

############################
STRAMERDACCIA 2007
############################

Giuliano R. Commentatore certificato 26.12.07 11:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"Premetto che seguo questo blog da tempo, a volte ho scritto in merito a vari argomenti e l'otto settmbre sono andata a mettere la mia firma per la
petizione popolare "Parlamento pulito". Questa volta però c'è qualcosa che non mi torna, in merito agli articoli del New York Times e del Times. Per carità so benissimo quali sono i mali del nostro Paese: intreccio mafia-politica, scarso senzo civico, i costi eccessivi della politica, etc... insomma lo sappiamo tutti senza che ci si ripeta. Vorrei però fare un discorso che trascende sia Prodi che Berlusconi. I due giornali citati rappresentano i poteri forti di due paesi come l'America e l'Ingliterra. In
questo blog si è parlato per sempio del gruppo Bilderberg che si riunisce in gran segreto per decidere le sorti economiche del momdo, non vorrei che questo attacco al nostro Paese sia dovuto al fatto che si vuole smantellare del tutto il nostro stato sociale per privatizzare tutto anche l'aria che si respira. Quindi capisco che Grillo sia stato lusingato del fatto che si
sia parlato di lui, ma bisogna fare attenzione e capire cosa c'è sotto. Non solo nei due giornali si cita, tra le altre cose, la famosa crescita
economica, ma su questo blog c'è la possibilità di acquistare un bel libro di Pallante sulla "Decrescita felice" in cui si spiega che una crescita infinita non è possibile e che è arrivato il momento di smontare il mito
della crescita per definire nuovi parametri economici. Se si da spazio a tali libri significa che ci si riconosce nelle tesi esposte, però dopo
non si possono fare post in cui si parla di PIL e di crescita come se niente fosse e soprattutto per dare regione a giornali che parlano del fenomeno Grillo (di cui peraltro non ne ha bisogno)e dei problemi dell'Italia, senza chiedersi del perchè lo fanno con articoli così vicini nel tempo. E' come se un giorno i
vertici dell'Enel dicono che Grillo è un grande e il giorno dopo ci ritroviamo un post che pubblicizza l'energia nucleare! "

Fiorella Ciampa Commentatore certificato 26.12.07 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che seguo questo blog da tempo, a volte ho scritto in merito a vari argomenti e l'otto settmbre sono andata a mettere la mia firma per la petizione popolare "Parlamento pulito". Questa volta però c'è qualcosa che non mi torna, in merito agli articoli del New York Times e del Times. Per carità so benissimo quali sono i mali del nostro Paese: intreccio mafia-politica, scarso senzo civico, i costi eccessivi della politica, etc... insomma lo sappiamo tutti senza che ci si ripeta. Vorrei però fare un discorso che trascende sia Prodi che Berlusconi. I due giornali citati rappresentano i poteri forti di due paesi come l'America e l'Ingliterra. In questo blog si è parlato per sempio del gruppo Bilderberg che si riunisce in gran segreto per decidere le sorti economiche del momdo, non vorrei che questo attacco al nostro Paese sia dovuto al fatto che si vuole smantellare del tutto il nostro stato sociale per privatizzare tutto anche l'aria che si respira. Quindi capisco che Grillo sia stato lusingato del fatto che si sia parlato di lui, ma bisogna fare attenzione e capire cosa c'è sotto. Non solo nei due giornali si cita, tra le altre cose, la famosa crescita econimica, ma su questo blog c'è la possibilità di acquistare un bel libro di Pallante sulla "Decrescita felice" in cui si spiega che una crescita infinita non è possibile e che è arrivato il momento di smontare il mito della crescita per definire nuovi paranetri economici. Se si da spazio a tali libri significa che ci si riconosce nelle tesi esposte, però dopo non si possono fare post in cui si parla di PIL e di crescita come se niente fosse e soprattutto per dare regione a giornali che parlano del fenomeno Grillo (di cui peraltro non ne ha bisogno). E' come se un giorno i vertici dell'Enel dicono che Grillo è un grande e il giorno dopo ci ritroviamo un post che pubblicizza l'energia nucleare!

Fiorella Ciampa 26.12.07 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so quanto possa servire leggere e scrivere su un blog come questo. Tutti diciamo più o meno le stesse cose ma non mi pare che emergano suggerimenti su che cosa CONCRETAMENTE FARE per iniziare almeno a dare una svolta all'andazzo corrente. Ci rendiamo conto o no che il nostro Paese sta precipitando verso la bancarotta? Il problema dei problemi è il debito pubblico che strozza l'economia e ingoia riasorse sempre crescenti.
L'altro grosso problema è la spesa pubblica, (gran parte della quale da considerare spreco allo stato puro) Infine, se non si fa una politica alternativa per l'energia, finisce che qui chiudiamo baracca molto presto.
E' evidente che non ci sono altrernative. Se una forza politica non si impone con un programma serio per controllare questi tre grossissimi problemi, andremo a fondo tutti e anche molto presto. Inutile dire non andiamo a votare. La Casta sarebbe felicissima di questo. Chiediamoci piuttosto perchè un partito politico come l'Italia dei Valori, che in fondo porta avanti la nostra stessa battaglia, in ogni elezione non riesce a raccogliere più del 2%...Che fosse questa la percentuale degli italiani onesti....?

filippo m. Commentatore certificato 26.12.07 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Ha detto Leonardo Sciascia che i Caltagirone sottraevano le imposte allo Stato e le pagavano alla mafia, il sequestro del figlio di Giuseppe Arcaini, presidente dell'Italcasse, servì a costringere l'Istituto e concedere dei finanziamenti a Gaetano Caltagirone.

Nel novembre del 1944 Caltagirone fu arrestato per aver pagato tangenti per la costruzione della metropolitana di Roma, tra i beneficiari degli appalti c'erano anche le cooperative rosse, i cui dirigenti però non furono mai interrogate dai magistrati.

Tratto da (vi consiglio di visitare):
http://www.materialismo.it/Sintesi%20libri/la_finanza_bianca_in__italia.htm

P.S.: La figlia di G.Caltagirone, Azzurra, è moglie del nostro Pierferdy (Casini)!

Poveri NOI!

Car Siri 25.12.07 21:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento


Francesco Gaetano Caltagirone:

"abbiamo bisogno di rigore e deregulation..."
"di un Leader che obblighi gli Italiani ad affrontare sacrifici..."
-----------------------------------

Chi è Caltagirone?
Chi è colui che vuole rigore e deregulation (perche questo signore fino ad ora si è attenuto alle regole e al rigore)?
Chi è colui che (ri)vuole Berlusconi nella stanza dei bottoni?

In sintesi (parte modesta del curriculum) ecco chi è :

Gaetano Caltagirone finanziava la corrente andreottiana, era esportatore di valuta, giocatore d'azzardo e ciò malgrado ricevette un'onorificenza da Giovanni Leone, Andreotti, l'uomo della chiesa, aveva accordato protezione a Michele Sindona (in affari, in ultimo con il gruppo Caltagirone) ed ai palestinesi.

Nello scandalo dell'aeroporto di Fiumicino, costruito in luogo acquitrinoso, in cui sprofondò una pista, erano coinvolti la DC e il Vaticano, rappresentato dalla società Immobiliare, la stessa che costruì il palazzo del Watergate in America, anche i Caltagirone erano nell'impresa di Fiumicino.

L'impresa Caltagirone fu fondata nel 1905 a Bagheria e nel 1925 si trasferì a Roma, il titolare era Ignazio Caltagirone, suo fratello Girolamo era avvocato e divenne sottosegretario sotto De Gasperi, era vicino alla mafia e difese in giudizio Calogero Vizzini e Luciano Liggio.

Gaetano Caltagirone nel 1959 assunse la direzione dell'impresa, con la corruzione otteneva credito con poche garanzie, vendeva in blocco immobili agli enti d'assistenza, a condizioni a lui favorevoli, subappaltava senza revisione di prezzo, a causa di crediti insoluti, l'Italcasse con i Caltagirone ci rimise tanti miliardi e le casse di risparmio ce li rimisero con l'Italcasse, alla quale avevano dato i soldi..

(continua)

Car Siri 25.12.07 21:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Appello a tutti i governanti
Smettetela di farci essere ogni giorno, la barzelletta del giorno!
L'italia non può e non deve essere governata da inetti!
Smettetela di farci fare figure di merda!

mauro n. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.12.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Gaetano Caltagirone:
"abbiamo bisogno di rigore e deregulation..."
" di un Leader che obblighi gli Italiani ad affrontare sacrifici..."

Il quinto uomo più ricco d'Italia,3.0 miliardi di dollari di patrimonio.
Il più grande cementificatore d'Italia (ovviamente il più grande foraggiatore della casta), gli ITALIANI attraverso il debito pubblico stanno ancora pagando lo sperpero di denaro che questo signore, esponente della miglior famiglia imprenditoriale, figuriamoci gli altri, hanno ottenuto dallo Stato (dalla casta dell'epoca)attraverso commesse!

L'uomo,il suo gruppo, di tantissimi scandali.
ITALCASSE dovrebbe farlo addombrare in viso, macchè, spudoratamente parla!

Questi signori avranno quello che si meritano, non dubitassero è solo questione di tempo.

Car Siri 25.12.07 19:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Appello a tutti i governanti
Smettetela di farci essere ogni giorno, la barzelletta del giorno!
L'italia non può e non deve essere governata da inetti!
Smettetela di farci fare figure di merda!


mauro n. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.12.07 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

In Italia nessuno muove un dito, non esiste senso civico e collettivo. Noi cittadini non contiamo niente, contano le corporazioni, i partiti, le lobby. Se cerchi lavoro e non sei un "affiliato" ti conviene emigrare, altrimenti avrai gli scarti di chi gode di protezioni, conoscenze etc. indipendentemente dalla tua reale competenza. E' un muro di gomma che non può essere sfondato, ecco perchè si dice che i cd.giovani, che spesso sono anche coloro che sono arrivati a 40 anni e oltre con contratti a termine sono sfiancati, demotivati. Ti fanno capire che non c'è trippa per gatti

SERENA P. Commentatore certificato 25.12.07 19:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

...Una ragione chiave per le disgrazie italiane è la crescita dei costi energetici.....

Io credo che quel Topone (di fogna) di Amato,bari come e suo solito!

La maggiore disgrazia Italiana è avere questa classe politica fatta di ladri (tutti ex portaborse che hanno organizzato fino al 1992 il sistema di tangenti, in prima persona ritiravano per conto dei rispettivi "rais" borse milionarie)
condannati definitivamente e non,inquisiti...pardon, indagati che oggi hanno perfezionato quel sistema tangentizio, portandolo ad un livello tale che risulta inscalfibile anche da magistrati operosi ed eroici.
Essi ( la casta ) hanno elevato all'estrema potenza il debito pubblico, indebitando tutti, compresa la quinta generazione nostra.
Amato, un "abile" tessitore dei mali estremi di quel tipo di politica "vigliacca" che in altri paesi l'avrebbero messo al muro (per la verità non solo lui ma insieme ad altri 1500) come Ceausescu,il Romeno.

Ma la speranza nostra è ultima a spegnersi.
Gli Italiani, onesti e tartassati non dimenticano!
Arriverà quel giorno.
Li andremo a scovare e prelevare anche in tunisia e fino alle isole Cayman, pagando caramente questi 50 anni di "dittatura" politica-mafiosa.

P.s.: Taci, Amato (da chi?), abbi un barlume di buon senso perlomento sotto le festività di tacere.
Goditi il frutto di un ulteriore anno passato rubare lo "stipendio" e a spolpare gli ITALIANI... in silenzio!

Car Siri 25.12.07 19:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il cosiddetto fenomeno Grillo, ha ingenerato, nel paese, un diffuso dibattito che assurge a reazioni di aperta fiducia verso il comico genovese ma disvela contemporaneamente anche atteggiamenti snobistici di distacco verso la sua protesta civile. Quest’ultima, da alcuni maestri di retorica , è stata battezzata con il termine improprio di antipolitica. Sono proprio coloro che , servendosi della buona fede degli italiani hanno restaurato la prima repubblica ed adesso hanno la preoccupazione che l’ultimo arrivato , un buffone , come lo chiamano loro, possa minare e far esplodere i loro progetti di compravendita della res pubblica. Così , si servono di alcuni mass media, ormai privi ,in gran parte, della dignità dell’obiettività, asserviti al potere politico delle fazioni, per demolire una nuova corrente di pensiero che mira a purificare la politica dalla follia in cui è stata trascinata. Quella di Grillo non è antipolitica , bensì , politica nel senso più aulico dell’accezione a questo vocabolo. Essa, infatti, vuole affrontare problematiche incistate nella società e le vuole risolvere con proposte serie . Il fatto vero è che in Italia non si riesce a prendere coscienza sulla mistificazione sociale : essa è la vera antipolitica. La gente è ormai demoralizzata dai dibattiti continui che nulla concretizzano se non bestialità . L’antipolitica sta diventando l’unico argomento persuasivo per capire che bisogna cacciare fuori questa orribile, opportunista, becera, classe dirigente, sostenuta dalla massoneria , dalla mafia e da una parte della chiesa. Non è più un problema di centrodestra o di centrosinistra . E’ solo un problema, un grosso problema. La politica è statica; essa non riesce più a dialogare , a costruire democraticamente: é troppo occupata verso la cura dell’interesse spicciolo, del fine personale. Dunque i cittadini si ribellino con l’arma della rivoluzione non armata, del boicottaggio, della disobbedienza civile e del V-Day.

Mario Antonio Pagaria Commentatore certificato 25.12.07 19:05| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Questa è una Italia che non va! Facciamo sentire la nostra voce, alziamoci im piedi e facciamo valere i nostri diritti! Ciò che accade quotidianamente in questo Paese è fuori da ogni logica e normalità.
Così come è’ assurdo ciò che accade quotidianamente sui luoghi di lavoro. Morire per guadagnarsi di che vivere è qualcosa che un cittadino della Urbe di 2000 anni fa non avrebbe mai immaginato e concepito…

Buon Anno e Felice Anno Nuovo nel ricordo dei caduti della ThyssenKrupp.

www.grillomania.it

Cresco

Cresco Libero Commentatore certificato 25.12.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

anni e anni di malgoverno, mancanza di controllo dei prezzi quando è arrivato l'euro, tutto questo è ciò che ci meritiamo.

E io mi chiedo che caspita ci stiamo a fare nel G8..

nient'altro da aggiungere

marco b. 25.12.07 17:22| 
 |
Rispondi al commento

"Mi sono sempre chiesta come abbia fatto Amato a restare fuori dalla bufera
che ha travolto Craxi e compagni. E a "galleggiare" sino ad oggi con
l'approvazione di tutti. Quali sono i meriti del dott. Sottile, oltre alla
sua indubbia capacità di "sottilizzare" sino al punto da diventare egli
stesso trasparente, mimetico, inafferrabile e permanere al governo quasi
come un ectoplasma?"

Aurora d. Commentatore certificato 25.12.07 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O suono ‘e na zampogna
na smania ‘e vulè bbene,
N’albero chino ‘e luce
nu desiderio ‘e pace.
Se stenne ‘a mano pure
a n’antico rivale
se sprecano l’augurie,
è ggià, pecch’è Natale.

Sarrà p’‘o clima ‘e festa
che porta ‘a ricurrenza,
‘o core cagna veste
ritrova na cuscienza.

‘Sta vita, pe’ nu juorno
diventa na livella
e ‘a ggente tutt’attuorno
chisà, pare cchiù bella!

Pure n’ommo ‘nfamone
carezza n’animale
nun fà cchiù ‘o fetendone
le pare naturale.

‘O popolo ‘e stu munno,
arravugliato ‘e male,
diventa bbuono ‘nfunno…
Pecchè sulo a Natale?


Goran Primo 25.12.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento

da ruttocontinuo.blogspot.com Il cavaliere ha carta vetrata al posto del viso. Quelle che leggerete sono le proposte politiche del Cavaliere Berlusconi in seguito alla mandata in onda della registrazione della telefonata tra lui e il presidente di rai fiction Agostino Saccà.
Prima di leggerle, vi invito ad ascoltare e riascoltare la teledonata.
Fatto ciò, leggete il futuro programma politico del capo del Partito della Libertà e trovate voi gli aggettivi per definirlo.

"Lancio un appello a tutti gli italiani che non si sentono piu’ ne’ liberi ne’ sicuri quando parlano al telefono: li invito a unirsi insieme per portare al governo del Paese con il Popolo della Liberta, che come prima legge portera’ la possibilita’, per questi signori della pubblica accusa, di disporre intercettazioni solo per i reati veramente gravi, quelli con pene dai 15 anni in su".

"Se veramente non ne potete piu’, come noi, di questo governo e di questo sostegno che certa magistratura da’ a questo governo, entrando con violenza nella vita dei cittadini, c’e’ un solo modo: mandare a casa Prodi. Bisogna andare a votare e votare tutti per chi difende da sempre la liberta’ dei liberali, crede nella privacy da sempre e lo dimostra con tutta la sua vita. Chi non e’ mestierante della politica, uno che potrebbe fare cento e mille cose migliori, ma che si impegna solo perche’ ama la liberta’ e il suo Paese".

20/12/2007

rutto c. Commentatore certificato 25.12.07 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Questi esseri (mi riferisco ai politici) senza dignità sono dei veri e propri zombie. Con un piede nella fossa continuano la loro "missione".

Ieri sera a Bologna Valium (Prodi) ha detto a Bologna:

--------------------------------------------
"Auguro agli italiani di stare insieme. Se stiamo insieme c'è una forza enorme. L'augurio è di capire le nostre grandi capacità e che il Paese sia sempre più unito, molto sereno e si abbia la gioia di vincere e correre, di andare avanti, con un occhio particolare a quelli che hanno sofferto di più".
--------------------------------------------

L'ipocrisia di questa gente è sconfinata! Fa venir voglia di vomitare.

Allora mi raccomando, votate numerosi la
-----------------------
STRAMERDACCIA 2007
-----------------------

mancano pochi giorni.

http://il-lamento.blogspot.com

Ciao.

Giuliano R. Commentatore certificato 25.12.07 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Massì, vediamoci il 25. Giusto per il gusto di sbrigliare un po' quest'informazione da quattordicesimo mondo.

PS: Grazie a Fabio Carpanini per il bell'articolo del NYT propostoci.

Annunziato Cangemi (annunziato) Commentatore certificato 25.12.07 11:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

LA GESTIONE DEL DENARO PUBBLICO CLIENTELARE UTILE AD ACCONTENTARE GLI APPETITI DI TANTI PARASSITI E' UNO SCEMPIO FINO AI LIVELLI PIU' BASSI ,LA MANCANZA DI MERITOCRAZIA PORTA INCOMPETENTI NEI PUNTI DI POTERE , SI SENTE GRAVEMENTE NEI SERVIZI PUBBLICI,UNO SPERPERO CHE RICADE SUL TRATTAMENTO SANITARIO , SULLA SCUOLA , SULLA NOSTRA VITA CHE SIAMO E RIMANIAMO CITTADINI DI SERIE C
AMATO E IL TIMES SONO LONTANI MA IL TUO OSPEDALE LA TUA SCUOLA DOVE I TUOI DIRITTI PIU' SEMPLICI SONO DISATTESI E' SOTTO CASA,NON ARRABBIARTI SOLO QUANDO HAI BISOGNO DI QUESTE STRUTTURE
UN MEDICO

MARISA ELIA 25.12.07 11:18| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE AI POLITICI!
L'Italia e gli italiani stanno attraversando un periodo particolare segnato da problemi economici che derivano dal non governo degli ultimi vent'anni. Colpa della nostra classe politica! Si sono impegnati veramente a portare il Paese così in basso! Mai e poi mai avrei potuto immaginare che sarebbero riusciti ad imprimere nelle nostre menti e nei nostri cuori tanta malinconia e tristezza. Non è un natale come gli altri. Noi italiani amanti del bel paese, delle cose più genuine, del bel vivere e della solidarietà verso i più bisognosi siamo purtroppo col morale a terra! Grazie Politici!Forse nei momenti più difficile riusciamo a tirar fuori il nostro carattere ed allora che il 2008 possa risvegliare in noi la voglia di ribellarci e non accettare questo stato di cose, di ricordarci che siamo ITALIANI e di quanto bello possa essere il nostro paese, che dobbiamo difendere e migliorare. Forse non tutto il male viene per nuocere ed allora se la negligenza della nostra classe politica, ci porta tirare fuori tutto il nostro carattere potremmo dire: GRAZIE POLITICI!
AUGURI ITALIA

Gregorio Ciccarello 25.12.07 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito i politici non sanno nulla della realtà che li circonda,vivono nel loro mondo dorato,svuotando le nostre tasche,con la loro presunzione.
Amato è la stessa persona che quando era capo"abusivo" del governo andò ad un congresso a dichiarare testuali parole:"ma vi rendete conto abbiamo fatto funzionare le ferrovie dello stato,in Italia!".Oltre ad essere una bugia fu una grave offesa per i cittadini italiani soprattutto perchè detta da un socialista di stampo craxiano.In Italia le cose non funzionano grazie alla casta politica della quale fa parte anche Amato.

E.B. 25.12.07 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi leggetivi questo articolo del Time !

http://www.time.com/time/printout/0,8816,828952,00.html

Stesso giornale altra epoca.

Ce ne sarebbe da prendere l'ispirazione x rimboccarsi le maniche e risolvere i problemi odierni della nostra beneamata Italia.

Un saluto da Los Angeles

http://www.time.com/time/printout/0,8816,828952,00.html

Fabio Carpanini 25.12.07 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo alle solite, dobbiamo adottare il sistema della "DISOBBEDIENZA CIVILE". Vi ricordate quando fu istituita la famosa tassa del "MEDICO DI FAMIGLIA" fu pagata dal 25% della popolazione, allora forza cominciamo la "DISOBBEDIENZA CIVILE" niente più tassa RAI niente più BOLLI AUTO etc. ricordatevi che non si può fare causa a 30 milioni di persone ma a 100 persone si, queste sono le nostre pacifiche armi che abbiamo a disposizione usiamole, che bello dire l'abbonamento alla RAI, ma l'abbonamento dovrebbe essere facoltativo o no? Dovrebbe essere come SKY se lo voglio vedere pago altrimenti vedo le TV LIBERE! Il bollo auto anzi "LA TASSA DI POSSESSO" ma che ca..o siamo alla frutta non solo devo comprare la benzina più cara d'europa devo anche pagare una tassa perchè posseggo un auto? Ma andate a fare in c... Aggiustate le strade invece di usare gli AUTOVELOX solo per fare CASSA!!!
Una volta sulle strade c'erano i briganti che assaltavano le diligenze e le carrozze, oggi ci sono le forze dell'ordine che adottano il "BRIGANTAGGIO MODERNO" Che facciamo continuiamo a subire tutto ciò passivamente o cominciamo a combattere? E' mai possibile che il popolo italiano scende in campo solo quando si tocca il calcio e per le problematiche serie dice solo "E CHE DOBBIAMO FARE" SVEGLIARSI cominciare ad usare la "DISOBBEDIENZA CIVILE" ricordatevi che non si può fare causa a tutta la popolazione!!!
Buon Natale a tutti.

Carmine Di Stefano Commentatore certificato 25.12.07 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA DOMANDA AI LETTORI E COMMENTATORI.

Ho rivolto al Presidente Napolitano la richiesta di togliere le mani di dosso a Clementina Forleo e contemporaneamente di convincere Massimo D'Alema di rinunciare alla immunità parlamentare per farsi processare sull'inchiesta della scalata Unipol-BNL e relativo aggiotaggio.
---
Ho fatto presente a Napolitano di non prendersela con l'antipolitica quando si parla di "gerontocrazia".
Gli ho spiegato che tale giudizio negativo nasce dal fatto che una persona avanti con l'età è attaccata al potere.
Gli ho fatto presente ancora che normalmente le persone ad una certa età mettono a disposizione la loro esperienza non mediante la gstione del potere ma astenendosi assumendo, così, la funzione di "saggio".
Ecco, la società civile desiderebbe avere anziani saggi piuttosto che potenti o politicanti o presidenti cioè gerontocrati. E' chiedere troppo?
---
MA SOPRATTUTTO, PENSATE CHE IL PRESIDENTE L'ABBIA CAPITO?
E POI, COSA PENSERA' DI ME, IL PRESIDENTE?


Vorrei porre una domanda e se ci fosse qualcuno che volesse rispondermi, in quanto piu' preparato di me, lo/li ringrazio molto sin d'ora; un solo esempio, letto il libro di Stella e Rizzo mi sembra di scorgervi decine e decine di reati, domanda: in questo caso non dovrebbe scattare l'obbligatorieta' della azione penale?
Grazie ed un saluto a tutti:)

P.S. Tra i tanti ci sarebbe bisogno di un volume con gli stessi intenti sui, mezzi finti, finanzieri italiani i quali non sono meno correi del processo di dissesto di questo bellissimo e disgraziato paese.Lo scriverei io ma non ne sono in grado, faccio un altro mestiere:)

Roberto Vian Commentatore certificato 25.12.07 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma amato non doveva dimettersi se non fosse passato il pacchetto sicurezza ? Invece sta ancora con la poltrona attaccata al culo. Da ricordare che amato è stato il braccio destro di quella bravissima persona di Bettino, latitante scappato all'estero, e che non è stato neanche sfiorato dal ciclone Tangentopoli. Di tangenti e mazzette lui, candida mammoletta, non ne sapeva nulla. Che brava persona il "dottor sottile".

aldo volpe Commentatore certificato 25.12.07 07:18| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la cronaca, da ricordare ai COGLIONI (non sto offendendo nessuno, così si sono autodefiniti coloro che hanno votato Prodi) che Amato è quello che ha istituito l'ICI, tassa profondamente ingiusta perchè in pratica è come se ti espropriasero un pezzo d'immobile(al 5% in 20 anni hai pagato una cifra pari al valore dell'immobile, valore deciso comunque dal comune), quello dei conti correnti.

Complimenti, state bene così.

Danilo D'Angelo 25.12.07 05:26| 
 |
Rispondi al commento

tutti si lamentano che tutto va di merda...
io invece sono contento perche' la fine di questo paese di merda, e di questo popolo di merda, erede dell'8 settembre e del tradimento, e' sempre piu' vicina.
muori repubblica italiana, e muori popolo italiano...

FABIO POLACCHI 25.12.07 05:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, lasciamo perdere: le chiacchiere fanno
i pidocchi. Senti questa : Inflazione dichiarata
a dicembre 2,50% I pensionati avranno un aumento
da gennaio sulla base dell' 1,60 % Viva Prodi !
e i SINDACATI CHE DICONO ? FANNO SCHIFO ANCHE LORO PERCHE' SONO ASSERVITI ALLA CLASSE PADRONALE.

gianfranco ferroni 25.12.07 02:59| 
 |
Rispondi al commento

Io sono stufo di questo paese , di questa ipocrisia , vorrei essere nato in germania o irlanda o spagna, dove la giustizia funziona, non c'è la chiesa vaticana, le tasse sono + eque e ridistribuite. Non vedo l'ora di emigrare, il che mi dispiace perchè l'italia è un bellissimo paese e come inventiva e fantasia potremmo fare il culo al tutto il mondo. Quando vado all'estero mi sento dire che abbiamo un bel paese, siamo famosi per l'abbigliamento , ma quando qualcuno è venuto in vacanza da noi ha scoperto che ci sono alcune o molte cose che non vanno. Il made in italy è diventato made in china, ma dove vogliono andare a parare i nostri politici e imprenditori??

Danilo Ceccherini Commentatore in marcia al V2day 25.12.07 01:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La nostra vera parodia sono purtroppo i nostri politici.......sono tutti dei grandi BUFFONI........!!

giulia v. Commentatore certificato 25.12.07 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo su tutto... Ricordo però a Grillo che la bassa natalità è tutt'altro che una brutta notizia!!!! In questo forse siamo il primo paese che (involontariamente)risponde alla più grande più grande piaga del mondo "LA SOVRAPOPOLAZIONE!!!"

Andrea Gaggioli 24.12.07 23:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

auguri

Mario Moro 24.12.07 22:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Leggendo il tuo giusto appunto sui media esteri verso la situazione italiana, caro Beppe, non ho potuto non ricordare lo stato di depressione che, anche grazie al dipendente Giuliano Amato, ci stiamo portando dietro da un bel po' di tempo...
Un piccolo flashback mi riporta al 1992 anno in cui le cose non andavano molto diversamente da oggi e che si possono rileggere su un articolo del Corriere della Sera reperibile all'URL
http://www.geocities.com/giulianoamato/1992_1993/articolo007.html
che sembra maledettamente attuale ma solo con le cifre in LIRE .
Come oggi, anche allora la mia perplessità nei confronti della politica era tale da farmi imbestialire di fronte a certi provvedimenti poco mirati versi i veri evasori, ma piuttosto finalizzati a RUBARE ancora soldi alle tasche più a portata di mano: i cittadini qualunque !
Nel 1992 possedevo una moto di marca giapponese del valore di circa 7 milioni di Lire, ma essendo un bene importato dal Sol Levante l'IVA sul prezzo finale era al 38% . Grazie a questa tassazione la mia moto rientrava nei beni considerati di lusso dal provvedimento Amato del 1992 di cui sopra e allora sborsai una sovratassa di ben 900000 LIRE ( sì avete letto bene circa il 13% del valore del bene che possedevo). Per lo stato ero un ricco possidente da paragonare a chi ha ville, barche e aerei personali !!!
Oggi alla fine del 2007 posseggo ancora la stessa moto e, fino a quando il sindaco della nostra città non me lo impedirà con assurde norme che bloccano i mezzi a due ruote e consentono una centrale a carbone in piena città (Genova), utilizzerò questo mezzo di lusso sfrenato.

Amato sei un inetto oggi, come nel 1992 !

vittorio mingarelli 24.12.07 22:16| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

DIMEZZARE LO STIPENDIO DEI POLITICI CON UNA GRANDIOSA RACCOLTA FIRME.

BARTOLOMEO MESSINA Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che dietro la Mafia e la malagestione del paese Italia ci sia il progetto politico di mandare allo sbaraglio l'Italia, rispetto agli altri paesi Europei da un unto di vista Economico o Sociale.

La Casta sa che per rimanere tale deve fare terra bruciata della giustizia, della meritocrazia, dell'informazione etc...

In questo modo ha anche l'appoggio di paesi quali l'America alla quale da' sostegno Politico da una parte e vende societa' e banche dall'altra. L'inghilterra, alla quale vende ai suoi cittadini terreni in Toscana e in altre belle localita' turistiche, cosi' si garantiscono una serena vecchiaia al sole. Alla mafia Spagnola o Francese, grazie agli sbarchi di clandestini in Sicilia etc etc...

Siamo diventati la Puttana Europea!. Una vecchia puttana che si svende cosi' che il magnaccia "tira a campa'"

francesco c. Commentatore certificato 24.12.07 21:09| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Buon Natale a tutti i politici e a tutta la filiera collegata che, traendo vantaggio da come vanno le cose, continua imperterrita a farci affogare sotto il livello del fango.
Vergognatevi. E ditele queste cose al telegiornale. Ditelo a tutta la popolazione come siamo ridotti, dove andiamo a finire continuando così.
Abbiate un minimo di coraggio per una volta.

V-Day!

Marco E. Commentatore certificato 24.12.07 20:25| 
 |
Rispondi al commento

La casta e' molto piu' estesa di quanto sembra. In pratica e' l'intera macchina amministrativa statale e voi siete i loro servi. Se non emigrate (come ho fatto io) sarete loro servi a vita a meno che (naturalmente) non decidiate di andare a fare parte di questa casta.

rob zava Commentatore certificato 24.12.07 20:20| 
 |
Rispondi al commento

governanti andate a casa......tutti.......questo e un paese senza cuore....e anima..

giovanni damian 24.12.07 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzziiii, finalmente si legge qualche commento che fa riferimento a FATTI e non alle solite LAMENTELE....Se veramente vogliamo che qualcuno ci NOTI...1º- boicottiamo prodotti di alcune grande imprese...(2 settimane una, 2 settimane un' altra e cosí via...applichiamo la "par condicio"), disertiamo i comizi elettorali (tanto per quello che raccontano....) e soprattutto...NON VOTIAMO I GRANDI PARTITI, facciamogli vedere che non siamo cosi COGLIONI....perché lo siamo!! ciao a tutti

Guido Ba. 24.12.07 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Amato, povero coglione che sei.

Matteo Bianchi Commentatore certificato 24.12.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se intervengo ma noto con interesse che siamo in tanti a leggere il blog di beppe, quindi volevo accingermi a lanciare una proposta per evitare che l'impoverimento degli italiani mi coinvolga completamente. Se ognuno di Voi versasse a mio favore 1 euro al mese io avrei un introito netto (esentasse) al mese che tra le altre cose mi permetterebbe anche di allontanarmi in maniera definitiva dall'Italia magari andando a vivere in Nuova Zelanda.
Sicuro di una vostra collettiva e pronta risposta, e non mandatemi a Vaff... che l'ultima volta che ci sono stato ho trovato una fila assurda e l'agenda impegnata sino al 4020 con i politici di sinistra e dopo sarebbe toccato a quelli di destra dove solo uno piccolo piccolo ne aveva per 3000 anni.
Una piccola riflessione per tutti coloro che quest'anno non avranno neanche un regalo piccolo piccolo sotto l'albero anche perchè non si sono potuti permettere neanche di avere l'alberello, ebbene a tutti costoro voglio dire di sorridere perchè il vero Natale si festeggia nel proprio cuore riflesso negli occhi delle persone amate.
Buon Natale a tutti.

Filippo Spina 24.12.07 18:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici,
leggo frequentemente quanto scrivete e mi rendo conto che siete incazzati quanto me.
La storia della "Casta", detta anche "Partitocrazia" è vecchia di 30 anni almeno. Però, a differenza di allora, c'è internet con la suo potenziale capacità di raggiungere moltissimi cittadini.
L'unico strumento legale che abbiamo è il referendum abrogativo. Bisognerebbe scovare quelle leggi che favoriscono la Casta per abolirle.
Non credo ci sia molto altro da fare.
Forse si potrebbe fare qualche azione di boicottaggio, ma non ci sarebbero i numeri per ottenere qualche risultato.
Sono azioni da Paese evoluti, e noi non lo siamo. Scioperi a oltranza?
I sindacati sono i cani da guardia dei padroni, meglio non illudersi. Sarebbero contro, come sono contro ai referendum.
Vogliono poter controllare e patteggiare col Potere senza interferenze.
W i Referendum.
Negli Stati Uniti se ne fanno centinaia all'anno.
In Svizzera di continuo.
W la democrazia diretta
Buon Natale a tutti

rocco papaleo 24.12.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento


SII IL CAMBIAMENTO CHE VUOI VEDERE AVVENIRE

NEL MONDO.

GANDHI

stefano reffo 24.12.07 18:24| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

GRILLO CI DICE DELLE CAVOLATE.
PERCHE' L'ITALIA E' UN PAESE ALL'AVANGUARDIA
IN EUROPA E NEL MONDO CI AMANO,CI RISPETTANO E CI USANO COME ESEMPIO.

FIRMATO:PINOCCHIO

antonio f. Commentatore certificato 24.12.07 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lettera a BabboNatale.
Caro Babbonatale, sono una ragazza di un paese della Sardegna, sono un po’ grande e ormai sono anni che non ti scrivo ma quest’ anno ho deciso di riprendere la penna in mano per inviarti una richiesta. Credo che se tu riuscissi a realizzarla faresti felici non solo i bambini che potrebbero vivere in un ambiente familiare più sereno ma anche tutti i grandi siano essi giovani, adulti o anziani. Ti chiedo di far qualcosa affinché la politica del nostro Paese cambi, affinché si possa finalmente realizzare una DEMOCRAZIA italiana. Finora tutti parlano
di democrazia ma quando si passa ai fatti niente sembra dar senso al suo significato. Tutto ciò che fanno i politici si potrebbe definire tutto fuorché democratico, è tutt’ altro che interesse pubblico
che loro in teoria sono chiamati a difendere. Ormai la loro unica preoccupazione è quella di riempire sempre più le loro carte di credito proprio mentre sull’ altro versante è sempre più consistente la fascia di popolazione che versa in condizioni di povertà. Mi chiedo com’ è mai possibile che i nostri governanti non abbiano un briciolo di umanità, di compassione e di dignità che faccia loro aprire gli occhi di fronte a coloro che non chiedono di andare in vacanza con gli aerei statali, anzi non chiedono neanche di andare in vacanza (!), non chiedono una villa con piscina e superaccessoriata e non chiedono neanche di mangiare caviale a Natale. Chiedono soltanto una più equa redistribuzione delle risorse nazionali, un lavoro modesto che permetta loro di costruire una casa, di vivere in modo indipendente e dignitoso (cresce sempre più la quota di persone in Italia che per poter mangiare si rivolge ad associazioni della ‘’Caritas’’ e si vedono ridotti ad essere costretti a chiedere l’ ‘elemosina’).
Com’è possibile che un operaio (in realtà tantissimi) muoia nel lavoro? Un lavoro che gli garantisce appena di arrivare a fine mese? Lo Stato è uno Stato-sfruttatore che porta via tutto il lavoro della pove

CLAUDIA MUSINA 24.12.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, cosa aspetti a fondare un movimento politico, andare a Roma e rastrellare milioni di voti di gente stanca di farsi derubare e prendere in giro dal vecchiume politico che sta da anni in Parlamento e che fa solo i propri interessi (e cioè conservare le poltrone d'oro)?

Guarda che vinceresti subito, altro che primarie, altro che 1 euro a voto.
Penso che ci sia gente disposta ad autotassarsi molto di più per vederti fare piazza pulita.

Almeno sarebbero gli unici soldi ben spesi per il futuro del Bel Paese.

Ciao e se ti serve una mano per Roma io ci sarò.

Buon Natale a tutti e speriamo in un 2008 di reazione da parte di tutti i cittadini civili ma non addormentati.

Erik Ponciarello 24.12.07 17:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma come?? se al TG hanno detto che la disoccupazione è in calo.....la metà del dato però riferita agli extracomunitari.....sarà meglio che si leggano il Times prima di propinarci le solite fandonie che la casta gli dice di scrivere!!!vergoignatevi e andatevene a casa.
INTANTO OGGI ALCUNI ROM TORNANO IN ITALIA , GRAZIE ALL'INCAPACITà POLITICA DI FARE UN DECRETO COME SI DEVE....FOSSI IL MARITO DELLA DONNA UCCISA A ROMA , VADO A FARE PIAZZA PULITA IN APRLAMENTO, GIURO!!
SEMPRE + RIDICOLI!

Enrico P. Commentatore certificato 24.12.07 17:07| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI, VORREI SEGNALARE UN VIDEO MOLTO INTERESANTE, FORSE PER QUALCUNO PUO' ESSERE UN PO' PESANTE, MA IO L'HO TROVATO MOLTO VERITIERO! SPERO CHE QUALCUNO LO VEDA E CHE LA PENSI COME ME!
IL TITOLO DEL FILM E' ZEITGEISTMOVIE, POTRETE VEDERLO SEMPLICEMENTE CERCANDO QUESTO NOME SU GOOGLE. RINGRAZIO IL BLOG DI BEPPE GRILLO CHE MI PERMETTE DI DIFFONDERE QUESTO MESAGGIO. SPERO CHE LA GENTE SI SVEGLI AL PIU' PRESTO, PERCHE' ORMAI LA SITUAZIONE STA DIVENTANDO INSOSTENIBILE, SONO TUTTI SCONTENTI, BISOGNA FARE QUALCOSA!

GRAZIE A TUTTI,


SANDRO

ALESSANDRO LORENZI 24.12.07 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Mentre Amato pensa a difendere l'Italia (o meglio lui e i suoi colleghi), noi intanto eleggiamo la

STRAMERDACCIA 2007

su http://il-lamento.blogspot.com

Mancano solo 6 giorni alla fine del 2007...
Se non avete niente da fare potete anche scaricare gratuitamente delle immagini molto graziose (50 MB).

Giuliano R. Commentatore certificato 24.12.07 16:37| 
 |
Rispondi al commento

A LORO NON INTERESSA
il paese cade a pezzi ma a loro non interessa , non puo' interessare . E' il fallimento totale della politica italiana , del suo sistema parlamentare , costituzionale edell'organizazione dello stato , regioni , provincie comuni ed il fallimento delle migliaia di leggi , leggine che non lo regolano . E' il fallimento dello stato di diritto , della giustizia , dell'organizzazione della stessa , della magistratura . I sindacati non rappresentano piu' alcun lavoratore , sono una sottocasta del sistema , gli imprenditori hanno delocalizzato all'estero , la piccola media impresa langue tra tasse , bassi investimenti oppressa dall'euro e dal sistema senza servizi . La scuola sta franando , l'educazione è all'ultimo posto , gli insegnanti sono demotivati e tirano a campare . L'università è staccata dal mondo produttivo e và allo sbando . E' un miracolo che il sistema non bruci e si regge unicamente sull'immissione di soldi sporchi della mafia nel sistema bancario che serve a mettere le toppe . La cultura in italia è nella rendita ; di chi con speculazioni immobiliari e congrui affitti vive ma non lavora.Se escludiamo il dettaglio , commercianti , professionisti vari che ancora producono redditività il paese reale è morto . Vive quello clientelare , politico che ingrassa il sistema e i suoi partner . Il paese è fallito , il debito pubblico , il deficit reale è 1000 volte quello dichiarato ; nascondendosi dietro l'europa che copre questo gigantesco buco a condizione di essere la cenerentola degli investimenti e delle decisioni . L'unica priorità di questi ladri sono la conservazione del potere nel futuro , rimanere agganciati al malloppo ; quindi massima attenzione alla legge elettorale o a tutte quelle cose che garantiscono un serbatoio di clientele , soldi ,voti ( vedi Alitalia , dove l'unica preoccupazione è mantenere in vita l'aborto Malpensa ).Solo un cataclisma , un qualcosa veramente al di fuori di tutto e tutti ci potrebbe salvare ..uno zunami.

tinazzi . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 16:37| 
 |
Rispondi al commento

a popolo bue, paese stalla

frantoman menfranto Commentatore certificato 24.12.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Da sempre siamo considerati una nazione di serie B. Anzi l'Europa, della quale pure facciamo parte, non ci considera affatto. Giustamente ci ritraggono come un popolo di frustrati che ha perso ogni amor proprio.
Non so se avete notato quello sbruffonetto di Sarkozy quando è venuto in Italia.
Il galletto ha dato l'impressione di un imperatore francese in visita alla provincia più meridionale del suo impero. L'ho visto, sicuro di se, dare pacche sulla spalla a tutti, anche al papa.
E d'altronde come potrebbe essere diversamente?. Con la classe politica ossequiosa che ci ritroviamo il suo comportamento non può essere che quello.
In ogni sondaggio gli italiani risultano essere tra i più europeisti.
Poco male, anzi è bene che sia così.
Il guaio è che, a mio parere, la nostra aspirazione europeista sottintende lo stato di frustrazione nel quale siamo caduti da tempo e al quale hanno contribuito in larga misura i nostri politici.
Credo che in ogni italiano ci sia una recondita speranza di vedere nascere una unione europea forte e coesa che, con un gruppo di politici onesti, prenda in mano la gestione dell'intero territorio e soprattutto che subentri alla nostra attuale classe politica verso la quale ormai non nutriamo più alcuna fiducia.
I giornali di tutto il mondo ironizzano su di noi e i nostri politici anzichè sentirsi stimolati a fare meglio e a smentirli con i fatti prendono carta e penna e scrivono.
Hanno toccato il fondo e sono al capolinea.
Ogni altra considerazione su di loro non farebbe altro che inasprire ulteriormente i nostri animi in un momento in cui dovremmo essere più buoni.
Perciò auguro a tutti gli italiani di ritrovare sotto l'albero la forza di spazzare via al più presto una classe politica spudorata e inconcludente che non ci merita.

dino cilli 24.12.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

ho perso al fantacalcio, il Natale quest'anno mi sembra triste, non si trova più nemmeno un pò d'erba, non ci siamo. Siamo governati da vermi succhia danaro, il male che fanno si moltiplica e non è liquidabile con una semplice accusa di malgoverno, ma è una complessa forma di menefreghismo ed egoismo, che diventa cattiveria quando crea disperazione e miseria. Droga no, alcool sì e sigarette sì, anche sì il gioco(ben publicizzato). BASTA! IL SENSO FORTE DI VOLER ANDARE A VIVERE ALL'ESTERO, PRIMA O POI LO FARò.

giorgio b. Commentatore certificato 24.12.07 16:16| 
 |
Rispondi al commento

B R E A K! Lasciateli perdere! L' età gioca a loro sfavore.

E' NATALE! PACE IN TERRA AGLI UOMINI DI BUONA VOLANTA'( siamo rimasti in pochi...) e, oltre a ingozzarvi come oche destinate al foie-gras, meditate gente meditate...

AUGURI! AUGURI! AUGURI! A TUTTI, anche a quelli che......

carlo negri 24.12.07 16:14| 
 |
Rispondi al commento

I Danesi risultano i più felici e,non a caso hanno una densità di popolazione in rapporto al territorio del 40 x cento inferiore alla nostra.La Norvegia sta ancora meglio e Oslo è considerata la città più vivibile del mondo:500 mila abitanti,Non oso pensare a come si vivrebbe a Roma con 500,000 abitanti:L'Italia sta pagando l'ignoranza e l'influenza del clero sulle generazioni precedenti.8000 comuni pieni di vecchi bisognosi di cure e improduttivi.Non è facendo come loro(tanti)figli che possiamo risolvere il problema anzi.Ragazzi non gli regalate i vostri spermatozoi,i figli fateli fare a Luca,Lapo e Pier Silvio,non mettetevi nelle condizioni di essere ricattabili.Le risorse scarseggiano,i rifiuti ci sommergono e saranno sempre i poveri a pulire...i cessi dei ricchi.Totò diceva"FATECI CASO,A MORIRE SONO SEMPRE GLI STESSI"

paolo mariotti 24.12.07 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PAROLA D'ORDINE E' EMIGRARE DA QUESTO PAESE CI DEVONO RESTARE SOLO I TOPI COME LORO !!
EMIGRARE AD OGNI COSTO PERCHE QUESTO E' REGIME TOTALITARIO HANNO TUTTO IN MANO INFORMAZIONE MAGISTRATURA E PURTROPPO IL NOSTRO FUTURO..
IN ITALIA GLI UNICI CHE SUBISCONO LA GIUSTIZIA SONO I DISPERATI ,,QUESTI SE LI INTERCETTANO OGGI DOMANI SPOSTANO GIUDICI COME PEDINE E TORNANO A PARLARE TRANQUILLAMENTE DEI LORO AFFARI ,,MA HANNO RAGIONE POVERINI GLI
DISTURBATE LA PRIVACY E CERTO QUELLA PER LORO E' SACRA , L'ITALIA CI SI VIENE IN FERIE E FORSE NEMMENO PERCHE METTERANNO LA TASSA DI ENTRATA ,,GIU' DAL SEGGIOLONE IL PROFESSORE E TUTTI GLI SCAGNOZZI..

nino peres Commentatore certificato 24.12.07 16:04| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

STRANE RIFLESSIONI FA GRILLO. NON HA PENSATO CHE DOPO 5 TREMENDI ANNI IN CUI IL PAESE E' STATO "GOVERNATO" DA UN OMUNCOLO CORRUTTORE, MEDIOCRE, MAFIOSO, PIDUISTA E MEN CHE INETTO (SE NON NEL CAMPO DELLA CRIMINALITA') E' GIA' UN MIRACOLO SE SIAMO ANCORA VIVI? STRANE RIFLESSIONI

frantoman menfranto Commentatore certificato 24.12.07 16:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


Scusate correggo il precedente messaggio:
Faccia da topo e co:Che nel 92 abbiano rapinato qualche decina di milioni di cittadini e ' risaputo.Aggiungo la mia personale mia avventura....Nel 1992 lui era ministro dell'economia mentre presidente di bankitalia era uno dei piu' amati,rispettati,uno che ha fatto molto per il paese...insomma Ciampi...Un bankiere che sarebbe diventuto capo dello stato..uno che ha dedicato tutta la vita ai poveri e bisognosi.Avevo 25 dipendenti e un fornitore tedesco che pagavo con finanziamenti su estero in marchi ted.C'era un po' di allarme per una possibile svalutazione della lira ma ci penso' lui a tranquillizarmi e a reti unificate insistette sul fatto che non ci sarebbe stata nessuna svalutazione...Detto fatto qualche giorno dopo un 30% di svalutazione aumento' il mio debito con la benedizione del capo di bankitalia che attraverso i suoi ex collaboratori/colleghi non volle sentir ragione di incontrare le mia richiesta di aiuto....e chiusi baracca e burattini...Questa e' la nostra classe politica e questi siamo noi sempre disponibile a subire e a piangerci addosso.....

gio tondi 24.12.07 15:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

e'Da dal periodo della guerra de golfo che osservo il declino di un popolo l'italia sono stanco di ascoltare radio 24 tg1 tg2 e tutti questi manovratissimi mezzi di comunicazione ,,altro che comunicazione questa e' una presa per il culo collettiva che purtroppo la paghiamo con la nostra collettivita',,,Basta con questa tv di merda ,,Celentano puo' lavarsi la lingua con le sue prediche pagate a fior di milioni col canone railui le bollette non le vede nemmeno manco sa' di che colore sono !! basta con tutti questi programmi che sanno solo camuffare ,,,il popolo almeno cio che e' rimasto finito come l'albania siamo prigionieri di un plotone di ex avvocati che rimasti senza lavoro si si stanno mangiando l'italia ,,avete mai provato a non pagare la parcella di un avvocato ,,quello non aspetta mica tanto quello si attacca come una sanguisuga ecco immaginate che gente abbiamo a difendere il benessere di tutti!!
Vorrei solo dire che a loro non importa un fico secco di cadere giu tanto un po' uno e domani si rimischiano le carte e avanti l'altro ...popolo di coglioni

nino peres Commentatore certificato 24.12.07 15:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,Italiani proletari,patrizi e plebei,e,soprattutto a te,cummenda che con il fuoristrada intestato alla ditta,sovralimenti quando ti si pone innanzi solo una strada trafficata con un semaforo e relativa telecamera incassa-piccioli,ostentando una finta opulenza che ti realizzi.Ecco,cummenda,dovresti esser tu il primo a non compiacerti della tua virilità ostentata su quattro ruote,ed andar a Montecitorio a dar sane legnate al parlamentare insulso.E invece che fai?Ti lampadi e col tuo ciuffo forforato elogi finti sorrisi a denti stretti alla ragazzina neo-patentata.....
Ecco,il cummenda è una parodia dell' italiano disarmato di tutti i giorni.Poco vale,anzi nulla , la lettera del Dottor Sottile a New York.Ricordate al momento del voto oppure quando appaiono in televisione questo gruppo di farisei ipocriti a convicerVi di votarli,visto che non abbiam la forza di trovarCi a Roma a riempirli di ortaqgi marci(quelli freschi costan troppo)e poi ci manderebbero addosso Italiani come noi in tutta anti-sommossa,che vorrebbero riempirli di manganellate ma non possono farlo.
A tutti auguro serenità in questo periodo e messa a fuoco solo dei propri ideali,confrontati sinceramente coi propri simili.
E sia.

Antonio Castelli 24.12.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Non difendete i giudici che sono tutti corrotti!!!
Se la giustizia è in questo stato lo dobbiamo anche a loro!!!

antonino salvatore 24.12.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Faccia da topo e co:Che nel 92 abbiano rapinato qualche decina di milioni di cittadini e ' risaputo.Aggiungo la mia personale mia avventura....Nel 1992 lui era ministro dell'economia mentre presidente della rep.vi era uno dei piu' amati,rispettati,uno che ha fatto molto per il paese...insomma Ciampi...Un bankiere capo dello stato..uno che ha dedicato tutta la vita ai poveri e bisognosi.Avevo 25 dipendenti e un fornitore tedesco che pagavo con finanziamenti su estero in marchi ted.C'era un po' di allarme per una possibile svalutazione della lira ma ci penso' lui a tranquillizarmi e a reti unificate insistette sul fatto che non ci sarebbe stata nessuna svalutazione...Detto fatto qualche giorno dopo un 30% di svalutazione aumento' il mio debito con la benedizione del capo dello stato che attraverso i suoi ex collaboratori/colleghi non volle sentir ragione di incontrare le mia richiesta di aiuto....e chiusi baracca e burattini...Questa e' la nostra classe politica e questi siamo noi sempre disponibile a subire e a piangerci addosso..... politica,sempre al servizio del

gio tondi 24.12.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento

chiediamo a uno stato civile di invaderci pacificamente....

alessandra g. 24.12.07 15:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI CHI VOTARE LA PROSSIMA VOLTA, MOLTI SE LO CHIEDONO,.........VOTIAMO SOLO CHI CI ASSICURERA LA PRESENZA DI NOSTRI RAPPRESENTANTI DEL "GRILLISMO"

giovanni romaniello Commentatore certificato 24.12.07 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi ciao,

sono avvilito, non ce la faccio più a condividere la mia nazionalità con questi figuri.
anche la Spagna ormai è meglio di noi.
Che vergogna, che ignoranza, che cecità.
Che possiamo fare oramai?

Davide

davide enea Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 15:35| 
 |
Rispondi al commento

io penso che ormai noi italiani siamo maturi per affrontare la rivoluzione o comunque qualcosa che gli assomigli molto ed è chiaro che molti di noi non aspettano altro, c'è un solo problema, non abbiamo ancora deciso in che direzione andare con i cambiamenti, in pratica nessuno di noi sa come sostituire il presente regime e chi deve dirigere l'orchestra, grillo è stato grande ad accendere la scintilla, ma ora ci vuole un leader.
Ed un leader capace di fare quello che ci sarebbe da fare non è ancora nato, ci vuole un esaltato uno che non ha paura di esporsi e rischiare in prima persona, una che ci si metta anima e corpo e trascini il popolo intero cosciente che se va male sarà il popolo stesso a voltargli le spalle e condannarlo, perché noi italiani siamo così…

ORLANDO FURIOSO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Amato prima di rispondere al giornalista del times avrebbe dovuto chiedere
a qualcuno dei quindici o venti milioni di italiani che non ce la fanno
piu' e sono in bilico tra la disperazione e la capitolazione....Mentre lui
e tutta la casta mantengono inalterati i loro privilegi a noi tolgono le
speranze per il futuro.Siamo gia' dentro ad un tipo di politica est europa
da anni80/90 ,dove non hai piu' niente nel frigorifero e sul tavolo ma il
dittarore dice ed informa il mondo che siamo i piu' fortunati del
pianeta!Ma come facciamo a resistere ancora!!Ma possibile che dobbiamo
aspettare il 25 aprile per dire qualcosa che poi alla fine non servira' a
niente?Ma dobbiamo farci seviziare ancora per cosi' tanto tempo?Dobbiamo
lasciare che questi ipocriti,spudorati sfruttatori papponi ci lascino
morire terorizzati e affamati?Ma non e' ora che cominciamo a difenderci!??

Gio' Tondi 24.12.07 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente ,il Dottor Sottile come fu nominato in epoca craxiana , è per me un politico tra i piu indisponenti del panorama Istituzionale italiano. Mi pare che con un decreto legge notturno pubblicato in gazzetta nottetempo ha sfilato dai conti bancari degli italiani una percentuale calcolata sui depositi . Poi con il defunto Sig Goria fecero un'azione di svalutazione della Lira da paura . Mentre tornavo dall'estero in Italia persi il 40% del valore delle lire che avevo in tasca in un solo istante . Ero in Austria e da 98 lire per scellino si passo a 140 !!!! E' Vero ? Egli a quel tempo disse che finita l' esperienza di governo avrebbe rinunciato alla politica . E' ancora qui . E' Ancora qui . Dott Sottile penso che senza di lei l'Italia va avanti o indietro lo stesso . Perchè non rinuncia. Lei non porterà nessun beneficio ai cittadini Italiani anche dopo questa sua ennesima esperienza . Dimentichiamoci .

renzo zucchiatti 24.12.07 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Penso che una buona idea sia quella di non andare più a votare , il voto è un diritto del cittadino. Se può scegliere chi votare , ma qui come diceva Grillo abbiamo 2 scelte: ( l'escremento solido di forma cilindrica) a quello poco meno ( escremento solido di forma cilindrica)
quindi io alle pressime elezioni non voto nessuno sono stufo di questa casta che se ne frega di noi devono capire che hanno rotto la nostra sacca testicolare ( anche delle donne che non hanno) :D

l'italia è un paese vecchio governato da vecchi ..io propongo la rottamazione dei vecchi polictici scroccasoldi , via da palzzo chigi, quirinale ecc.. senza una pensone da nababbi ..ma con 450 € mesnisli niente agevolazioni e tutto quello che hanno rubatro case macchine deve tornare allo stato i soldi non sono loro ma nostri ..

roberto z. Commentatore certificato 24.12.07 15:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Siamo la barzelletta del mondo!
Fra un pò i paesi africani faranno raccolte di fondi per aiutarci, i congolesi verranno qui a fare i missionari, adotteranno a distanza i nostri figli, daranno l'equivalente del costo per loro di un pezzo di pane per farci derattizzare gli ospedali che staranno cadendo a pezzi, saremo IL PROSSIMO TERZO MONDO!!!!!!
E tutto grazie ai nostri eminenti politici!

luigi v. Commentatore certificato 24.12.07 15:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Stiamo naufragando in un mare di merda,e la classe politica è pronta a fare l'onda, senza pensare che, a forza di correrci in culo, rimarrà nulla anche per loro!

matteo plazzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Diceva un saggio
L’uomo che sa come si fa avrà sempre un lavoro.
L’uomo che sa anche perché si fa sarà sempre il suo capo.
Così va il mondo
Auguri a tutti
Pietro

pietro rossi Commentatore certificato 24.12.07 15:09| 
 |
Rispondi al commento

E allora? W L'Itaglia!
Pandoro
Torrone
Nel kulo per tutti!
Ironia a parte, un forte abbraccio...Buone Feste!

paolo giannotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

ottimo riassuno della situaazione. ma va anche detto che gia 30/40 anni fa si poteva capire dove saremmo finiti, ma tutti abbiamo preferito far finta di niente, vantarci della nostra furbizia, ridere della nostra disonestà abbiamo continuato a credere ai mass media, dare il voto a chi ci prometteva la raccomandazione, abbiamo preferito gettare alle ortiche tutta una serie di valori che fanno la dignità di un popolo, abbiamo scelto di essere gli italiani dei film di cristian de sica. abbiamo creduto alla flessibilità nonostante era chiaramente una truffa, abbiamo voluto seguire berlusconi e prodi, abbiamo permesso che andreotti continuasse a sedere in parlamento, abbiamo continuato a chinarci davanti agli americani, abbiamo scelto di essere l'italiano imbroglione, vigliacco, menefreghista, sfaticato, sporco e ladro di sempre.
e ora ne paghiamo le conseguenze.

ORLANDO FURIOSO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 15:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

STA ARRIVANDO LA RIVOLUZIONE E NON SO COSA METTERMI.

Andrea B. Commentatore certificato 24.12.07 15:01| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe è un pezzo che la Spagna ci ha superato ,chi è stato all'estero questo lo sà come sappiamo cosa non và in questo paese vivendolo sulla nostra pelle ogni giorno.
Auguri beppe auguri a tutti

EMIL ZATOPEK 24.12.07 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bel post, come in pratica sempre del resto.
Sono contento: finalmente in grassetto e bene in evidenza uno dei termini meno noti della nostra lingua "gerontocrazia".
Questa è la forma di governo che ci ritroviamo da anni.
Non c'è posto per le nuove generazioni. Scontiamo una pena per colpe mai commesse.
Non è permesso dire la propria, e chi comanda si guarda bene dal perdere il proprio posto.
Gerontocrazia è questo e molto altro.

Ma..,
Buon Natale a tutti
e prima che si svaluti del tutto anche questa parola, auguri di serenità, che ne abbiamo bisogno.

Marco L. Commentatore certificato 24.12.07 14:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe
Alla vigilia di Natale sarebbe bello pensare alla festa, alla tavolata ma questa festa per me
è solitudine rimpianto. I figli grandi della prima moglie non li vedo da anni neppure a Natale se va bene ci facciamo un saluto per telefono. Mie sorelle lo fanno per conto suo, i rapporti sono freddi. Sembrerà ridicolo, ma fino a quando io potevo dare le cose erano diverse.
Ora che non posso dare ogniuno fà i suoi conti, così sono ben felice di fare il Natale con mia moglie e il piccolo figlio. La nostra Italia ci ha regalato anche questo e cioè a mettere molto prima gli interessi che i sentimenti. Forse, come è vero siamo un popolo di bisognosi, triste,
arroccato nei propi interessi, perchè ciò che abbiamo possiamo perderlo improvvisamente.
Ed è ridicolo che i nostri politici, come Napolitano, Amato, Berlusconi, continuano a smentire la stampa staniera, sulla qualità della vita dell'italia, sul suo PIL, sulla richezza procapite, sui servizi ecc. sul futuro dei nostri giovani. Secondo me siamo alla deriva e fino a quando avremo una classe politica che si diverte e sghignazza alle nostre spalle, vecchia
e stracolma di privilegi, non potremo andare che indietro. Anche noi dovremmo fare uno sforzo, smettere di applaudire questa classe dirigente e politica, che ci porta alla fame, e nelle piazze lasciarli parlare da soli
Buon Natale
Merli Giuseppe


Auguri e buena vacacion!....Un beso!!!...ti andrebbe una pizza con ananas?
siamo a tre ore d'auto....ti prelevo?;-)(-;

antonio ciardi 24.12.07 14:29

Uh Antò, dopo una quantità indescrivibile di Weihnachtsplätzchen, Weihnachtsstollen e Glühwein (tu mi capisci...) ci manca solo la pizza all'ananas e stramazzo...tipo la foca monaca che appunto si è pure estinta!

Se riuscissi a divincolarmi dalle "grinfie" parentali l'invito sarebbe allettante (pizza a parte) ma credo che sia impossibile!

P.S. l'altroieri avevo amici a cena e ho infornato due mega pizze pluriapplaudite : brie/rucola/speck/noci e radicchio tardivo trevigiano/salsiccia ...altro che ananas!

Scherzi a parte, augurissimi e viele Küsse anche a te! E a tutti i blogger!

Cristina M. Commentatore certificato 24.12.07 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O ve ne andate con le vostre gambe o ve ne andate con le nostre mazze.

nervoso molto Commentatore certificato 24.12.07 14:43| 
 |
Rispondi al commento

certo che ce ne vuole di CORAGGIO a dichiarare che i DANESI sono il popolo più felice del mondo

sciamano isterico Commentatore certificato 24.12.07 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna NON ANDARE A VOTARE la prossima volta, noi italiani siamo troppo pigri per la rivoluzione o gli scioperi, l'unica arma che abbiamo è il voto: NON ANDIAMO A VOTARE, non aver paura che senza il nostro DETERMINANTE voto, vinca lo psiconano o topogigio, da 50 anni ci fanno credere nei principi di comunismo e liberismo, ma la realtà è ben diversa...eravamo, siamo e saremo sempre in piena dittatura!!!
Quindi, NON ANDIAMO A VOTARE e convinciamo più persone a non farlo, solo così capiranno di essere al capolinea.
Buon Natale a tutti (anche se c'è poco da festeggiare ed essere allegri).

Carlo S. Commentatore certificato 24.12.07 14:38| 
 |
Rispondi al commento

IO DIREI AD AMATO SOLO UNA COSA>
1SCAVATI UNA FOSSA
2BUTTATICI DENTRO
3FATTI SOTTERRARE VIVO

I parlamentari che ci sono in italia,potrebbero fare solo un mestiere: i pagliacci,basta,niente di piu!
alle prossime elezioni ragazzi,una bella fetta di mortadella nella scheda con su scritto:
"VE SETE MAGNATO TUTTO? MO MAGNATEVE PURE QUESTA!"

GRANDE BEPPE,E GRANDE IL SUO OPERATO,AVANTI COSI!

roberto p. Commentatore certificato 24.12.07 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Qualche scatto di "orgoglio nazionale" andrebbe fatto non con letterine risentite, ma con riforme serie.

E basta con questi politici che invece di lavorare e risolvere i problemi si aggirano vanitosetti in qualsiasi programma televisivo sia disposto a dar loro voce, quasi che la gente non aspettasse altro che vedere la loro flaccida, sovrabbondante e, quel che è peggio, inconcludente senilità.

Hanno tolto alle generazioni attuali e future per mantenere intatte le loro disgustose corti clientelari e i loro privilegi.

Occorre una classe politica che abbia il coraggio di mandare a casa qualche centinaio di portaborse, vendere le sovrabbondanti autoblu, chiudere le comunità montane al livello del mare (e via dicendo con altre dozzine di enti inuti), abbassare gli esosi e vergognosi stipendi, e fare lo stesso con tutte le varie amministrazioni locali mangiasoldi.

E basta televisione, basta tarantelle e cucinare davanti alle telecamere, basta questo presenzialismo che supera Paris Hilton (che almeno è un miglior vedere). Andate a casa.

Basterebbe un partito che avesse tutto questo come punto centrale. E che in più nel proprio governo includesse qualcuno dei cervelli costretti ad emigrare all'estero (senza tessere di partito e con vera competenza), e andrebbe tutto molto meglio.

Giuseppe Agosta 24.12.07 14:35| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo del Times è oggettivamente incontestabile al 99%... però
che uno
come Caltagirone chieda rigore e deregulation... è il colmo! Per
imprenditori di tal fatta la deregulation e già anche troppa!
Soprattutto
in campo ambientale, dove i sedicenti imprenditori Italiani hanno, di
fatto, scritto al Governo Berlusconi il Testo Unico Ambientale (DLGS
152),
per ammorbidire regole di tutela ecologica che erano già fin troppo
morbide.
Poi dire a noi italici morti di fame che dobbiamo scarificarci: Lui che
è
multimilionario!
Uno dei problemi, Caro Beppe, e che in Italia non c'è una vera classe
imprenditoriale... ma, fin dai tempi dei famigerati palazzinari Romani,
solo una masnada di speculatori (con qualche imprenditore serio, che
non
emerge perchè l'onestà in questo paese paga poco o, in certe Regioni,
viene
ammazzato perchè non paga il pizzo...).
Ci propongano un serio, equo per tutti, e non speculativo, rilancio
dell'Economia, fatto secondo le regole non solo di mercato ma anche di
civiltà, con una mobilità regolamentata che non divenga precariato
schiavistico: allora, forse, si potrà parlare di sacrifici... ma non ce
ne
parli Caltagirone, per carità!

Alessandro Poletti 24.12.07 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Cristina M. Commentatore certificato 24.12.07 14:06 | Rispondi al commento |
..........................................

Ca...volo!

Ma sei tu che hai postato, o la foca monaca, o il panda cinese?
...Che dici........siamo messi male?


Auguri e buena vacacion!....Un beso!!!...ti andrebbe una pizza con ananas?
siamo a tre ore d'auto....ti prelevo?;-)(-;

antonio ciardi Commentatore certificato 24.12.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che leggo dichiarazioni dei politici italiani o sento loro dichiarazioni mi chiedo dove vivano: mi sovviene la situazione dell'aristocrazia francese alla vigilia della rivoluzione, con le famigerate e proverbiali parole di Maria Antonietta "il popolo non ha pane, che mangi brioches". Solo che da li a poco ci fu una rivoluzione e molte teste caddero ( non solo figurativamente ). Sono arrivato personalmente al punto di vergognarmi di essere italiano, quando vado all'estero per lavoro dico di essere svizzero, ho molta più credibilità e molto più rispetto dai miei interlocutori. Nonostante tutto il subbuglio che si sta pian piano creando in talia non credo si possa fare granché: alle prossime elezioni-farsa in massa i pecoroni voteranno per il Berlosco per la sua bella faccia nova di lifting e per il botulinico partito nuovo ma già vecchio e la giostra ricomincerà a girare, coi balletti di destra che arraffa e sinistra che raccatta gli avanzi del pasto e recrimina presentandosi all'opinione pubblica come la vittima di un despota, senza aver minimamente il coraggio di assumersi responsabilità per non aver fatto quanto poteva mentre era al governo: mi sembra di assistere da anni ad un ballo di due donne nel quale da una canzone all'altra le ballerine sono sempre le stesse, solo si cambiano chi deve guidare e chi seguire. Alle prossime elezioni io non ci andrò, per la prima volta da quando ho diritto di voto. Spero moltissimi faranno lo stesso.

P.S.: per quello che può valere...Buon Natale

Simone B Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 14:22| 
 |
Rispondi al commento

AGLI ITALIANI I VERI ITALIANI CON LE 00

UOMINI E DONNE

IL 25 APRILE A ROMA TIRIAMO FUORI I COGLIONI E

RIPRENDIAMOCI IL FUTURO POTREMMO ESSERE I PRIMI AL

MONDO MA ABBIAMO GOVERNANTI EGOISTI E BASTARDI CHE

NON CAPISCONO NIENTE NE DELLA VITA COMUNE NE IL

GRANDE POTENZIALE DELLA RAZZA ITALIANA....ADESSO

BASTA!!!! RIBELLIAMOCI AL SISTEMA ABBIAMO LE

RADICI MARCIE E SE NON CI CURIAMO AL PIU PRESTO

SIAMO FINITI.....ANDIAMO A ROMA E SPODESTIAMOLI

QUESTI BASTARDI PARLAMENTARI....CHE DI ONOREVOLE

NON HANNO NIENTE....

silvio massi 24.12.07 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti
Volelo dire che loro (i politici)decidono il nostro pensionamento noi potremmo avvallarlo condizionandolo al fatto che per lo stato italiano siamo tutti uguali e che quindi anche loro( i Politici)dovrebbero andarsene in pensione ed lasciare ai giovani ma veramente giovani il destino del nostro paese

Nino Di Dio 24.12.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più umiliante dell'articolo del NYT è che al momento gli unici vanti (!) dell'Italia sarebbero Capello coach della nazionale inglese e la Bruni che sta con Sarkozy. Troppa grazia, Sant'Antonio.

Segue a ruota la pluricitazione di quelli che l'ingenuo giornalista involontariamente ritiene due pseudo campioni della "nuova" Italia che avanza : Montezemolo e Veltroni. Se questi due RICICLATI sono i nuovi ambasciatori del Made in Italy stiamo a posto.

Qualcuno ci accusa di tenere troppo conto dei giudizi che gli stranieri danno dell'Italia.

Credo che più che insicurezza si tratti di SINDROME DA ABBANDONO. Ovvero : finchè qualcuno parla dell'Italia, anche se in termini negativi, vuol dire che qualcuno si accorge ancora che esistiamo. Che non siamo abbandonati a noi stessi in balìa di una casta che si è autoeletta e vuole convincerci che noi cittadini siamo nulla di fronte alla loro onnipotenza delirante ed impunita, e prima ce ne facciamo una ragione meglio è.

Invece dobbiamo insistere come i naufraghi che tengono acceso il fuoco sulla spiaggia. Coinvolgere al massimo l'opinione pubblica estera perchè il caso Italia non venga sottovalutato. Scrivere un HELP ME a caratteri cubitali sulla sabbia e riscriverlo ogni volta che la marea tenta di cancellarlo.

Ci definiranno antitaliani. Come ci hanno definiti antipolitici. Mi metto nei panni di un osservatore straniero, siamo un groviglio di paradossi inestricabile, certi vuoti di moralità, di senso del dovere e dello Stato non si vedono nè concepiscono facilmente fuori dai nostri confini, ma gli stranieri capiranno.

L'importante è che non ci dimentichino.

Amato aveva due scelte, rispondere al NYT o giustificarsi con NOI CITTADINI ITALIANI.
Ovviamente ha scelto la via più facile. Lo aspettavamo al varco e non ha deluso le nostre aspettative su di lui (zero).

Li stiamo smascherando tutti, uno ad uno. Finchè anche il più imbecille e cieco degli italiani capisca con chi abbiamo a che fare.

Cristina M. Commentatore certificato 24.12.07 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Se vogliamo salvarci dobbiamo ostacolare in tutti i modi questi politi-canti della malora,che in 60 di mal governo hanno portato il debito pubblico a cifre astronomiche e impoverito la maggioranza delle persone,arrichendosi a spese nostre.

Giuseppe Vianello (libero) Commentatore certificato 24.12.07 14:03| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che i nostri poitici sono talmente pieni di boria di potere che son convinti di cambiare la realtà con le loro dichiarazioni o i loro decdreti - vedi Donat Catten e livello inquinamento pozzi piemontesi, vedi la Jervolino che ha decantato la missine Arcobaleno come un "fiore all'occchiello" ........e altri mille casi ..... basta ascoltarli attentamente con un pò di senso critico e ci si accorge che metà di quel che dicono deriva dalla loro superbia e l'altra metà è un'insulto all'intelligenza di un buon padre di famiglia - e qui sta il punto dolente : Quanti italiani maggiorenni abbiamo che possiedono la maturità /onestà/coscienza del "buon padre di famiglia? - n si trova nessuno
Questi "Mostri " di politici che ci ritroviamo qualcuno li avrà ben votati !!!!!!!!
e adesso ce li godiamo per bene
Adesso tutti son buoni a lamentarsi ma ad attivarsi per cambiare la situazione ???? a beh , allora non si trova più nessuno ...........
La più grande decadenza è quella del popolo italiano, senza la quale questi politici non potrebbero nemmeno esistere.

asso

franco b. Commentatore certificato 24.12.07 14:00| 
 |
Rispondi al commento

scusate è stato un nerrore , era uno scritto che avevo in memoria

franco b. Commentatore certificato 24.12.07 13:59| 
 |
Rispondi al commento


il ciabot apre nelle sere di venerdì e sabato
orario 21-21,30
per i gruppi numerosi si consiglia di prenotare almeno 10 gg prima
il menù è fisso a prezzo fisso - euro 45,00 -tutto compreso
per la prenotazione occorre lasciare un recapito telefonico
con eventuale orario di reperibilità
PER PRENOTAZIONI TELEFONICHE O URGENZE : 0383-93157
Menu’ tipo

aperitivo con salatini
cotechino caldo col purè
crostoni di polenta col ciapulon
affettati misti e salumi di Varzi
’buffet di antipasti di verdure a self service

risotto coi funghi porcini
ravioli nostrani al sugo di brasato

Tris assortito di arrosti nel forno a legna
(maiale,tacchino,vitello) con patate novelle

dolce : bonet alla piemontese
caffè del Ciabòt (con grappa e nocino)
grappa del Ciabòt ( alle fragole)
vino bianco e rosso Oltrepò
(un litro ogni 2 persone)

Cordiali saluti e buona giornata
Il Ciabot

maggiori info su www.ciabot.com


franco b. Commentatore certificato 24.12.07 13:57| 
 |
Rispondi al commento

"L'ITALIA E' SULL'ORLO DI UN TRACOLLO CHE SI LEGGERA' SUI LIBRI DI STORIA
FUTURI. E' IL PERIODO PIU' BRUTTO DAL DOPO GUERRA. LA CLASSE INTERMEDIA SI
E' IMPOVERITA E NON HA ANCORA RAGGIUNTO IL FONDO IN CUI STA PRECIPITANDO.
BASTA ANDARE A FARE LA SPESA PER AVRE LA PROVA DI QUANTO DICO. STIPENDI
ANCORA IN LIRE MENTRE LA VITA E' IN EURO. PREZZI RADDOPPIATI IN TUTTO. OGGI
HO VISTO AL MERCATO CARCOIFI AL PREZZO DEI PORCINI (OVVIAMENTE SPERO CHE
GLI SI MARCISCANO SUL BANCONE PER 2,50 EURO L'UNO!).
L'UNICA CURA CHE VEDO PER RICONQUISTARE IL POTERE D'ACQUISTO DEGLI STIPENDI
E' QUELLO DI FARE CONTRATTI DI LAVORO CHE SI SCADONO OGNI ANNO IN MODO DA
COSTRINGERE I DATORI DI LAVORO AD AUMENTARE OGNI ANNO LE RETRIBUZIONI. QUI
IN ITALIA OGGI LA MANODOPERA NON E' MAI COSTATA COSì POCO: QUESTI NEGRIERI
DI DATORI DI LAVORO NON SOLO DI PRECARIZZANO MA PAGANO LA META' (STIPENDI)
QUELLO CHE POI PRODUCONO E VENDONO AL DOPPIO.
DOBBIAMO METTERE IN DISCUSSIONE DA SUBITO I CONTRATTI DI LAVORO NAZIONALI E
AZIENDALI FACENDOLI DURARE NON PIù DI UN ANNO IN MODO DA CONTRATTARE OGNI
ANNO GLI AUMENTI.
DIAMOCI UNA MOSSA!"

mario locatelli 24.12.07 13:55| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo del Times è oggettivamente incontestabile al 99%... però che uno come Caltagirone chieda rigore e deregulation... è il colmo! Per imprenditori di tal fatta la deregulation e già anche troppa! Soprattutto in campo ambientale, dove i sedicenti imprenditori Italiani hanno, di fatto, scritto al Governo Berlusconi il Testo Unico Ambientale (DLGS 152), per ammorbidire regole di tutela ecologica che erano già fin troppo morbide.
Poi dire a noi italici morti di fame che dobbiamo scarificarci: Lui che è multimilionario!
Uno dei problemi, Caro Beppe, e che in Italia non c'è una vera classe imprenditoriale... ma, fin dai tempi dei famigerati palazzinari Romani, solo una masnada di speculatori (con qualche imprenditore serio, che non emerge perchè l'onestà in questo paese paga poco o, in certe Regioni, viene ammazzato perchè non paga il pizzo...).
Ci propongano un serio, equo per tutti, e non speculativo, rilancio dell'Economia, fatto secondo le regole non solo di mercato ma anche di civiltà, con una mobilità regolamentata che non divenga precariato schiavistico: allora, forse, si potrà parlare di sacrifici... ma non ce ne parli Caltagirone, per carità!

Alessandro Poletti 24.12.07 13:54| 
 |
Rispondi al commento

con cosa comperiamo il cibo e tutto cio che ci è NECESSARIO? se non abbiamo più nemmeno isoldi per pagare io riscaldamento???
ritengo sbagliato non andare più a votare ma credo giusto cancellare tutti coloro che non ci rappresentano dalla scheda elettorale !!!!!!!!

Dino sette Commentatore certificato 24.12.07 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo ai più giovani che nel 1992 Amato, d'accordo con Ciampi, sperperò le riserve valutarie e dopo l'inevitabile svalutazione della lira si vantò di aver obbligato la Germania a rivalutare il marco. Mesi dopo promise di ritirarsi a vita privata. Poi ricoprì nuovi incarichi di Governo con le sinistre. A fine 2001 fu incaricato dal Governo Berlusconi di rappresentare l'Italia per la redazione della costituzione europea. Dal giugno 2006, per conto delle sinistre, si preoccupa per la nostra sicurezza. Temo sia bipartisan.
Guido Ferraioli

guido ferraioli 24.12.07 13:46| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO FARE UN APPELLO A TUTTA LA ONESTA GENTE CHE SI FA INTIMIDIRE E PLAGGIARE TRAMITE LA TELEVISIONE E DALLA STAMPA PERCHE' SONO TUTTI CORROTTI DA TUTTI QUESTI FALSI POLITICI SIA DI DESTRA, DI CENTRO E DI SINISTRA CHE SONO ADESSO IN PARLAMENTO SIA AL SENATO CHE ALLA CAMERA CHE VOGLIONO A TUTTI I COSTI TENERSI LA POLTRONA STRETTA, INVECE SONO DEI GRAN DELINQUENTI E MAFIOSI, DI NON VOTARLI MAI PIU, PERCHE' LORO RIPETO STANNO ADESSO A ISTIGARE LA VIOLENZA ALLA GENTE ONESTA E IGNORANTE E PLAGGIATA CHE CONTINNUANO A GUARDARE TELEVISIONI E LEGGERE STAMPE CORROTTE DA LORO E CERCANO DI FARE ODDIO TRA NOI DI POPOLO ITALIANO PER FAR SCOPPIARE UNA GUERRA CIVILE TRA DI NOI PER SALVARSI IL CULO LORO. INVECE BISOGNA ANDARE GIU' TUTTI UNITI A ROMA ORGANIZZATI IN MILIONI E MANDARLI VIA TUTTI E BASTA!!
SCUSATE VOGLIO DIRE UN'ATRA COSA: PERCHI' HA DELLE IDEOLOGIE VERE DI DESTRA, DI CENTRO O DI SINISTRA NON CENTRA NIENTE SU QUESTI POLITICI FALSI CHE SONO SOLTANTO DELLE PERSONE CORROTTE, MAFIOSE E DELINQUENTI IN GENERE. LA VERA DESTRA, CENTRO O SINISTRA E TUTTA UN'ALTRA COSA, QUESTE PERSONE POLITICHE CHE SI RITTENGONO TALI SONO SOLTANTO DEI DELINQUENTI E BASTA, PERCHE' L'ITALIA NON SAREBBE IN QUESTA SITUAZIONA CATASTROFICA, LO VOGLIOAMO CAPIRE O NO!!!!!!!!!
SCUSATE L'ARRABIAMENTO, PERDONATEMI GRAZIE, E SE NON MI VOLETE PERDONARE FA LO STESSO CORDIALI SALUTI E BUON NATALE


ieri un noto cuotidiano siciliano diceva:finaziati i contratti x forestali ed esa bene leggendo l"articolo si tratta che ai forestali stanno pagando le menzzilita di ott e novenbre e senplicemente vergognoso!!!!!!! auguro un natale ai politici italiani un natale come quello che passa la gente comune!!!!!!!

salvo da palermo Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Ditemi dove sono i nostri giornalisti, perchè non ci dicono le stesse cose, dove sono i Biagi, i Santoro, i Lutazzi, i Marco Travaglio, i Piero Ricca, nelle nostre TV? Non ci SONO!Perchè non sono controllabili, perchè hanno tutto da difendere, la loro grandezza nell'essere dignitosamente il Coraggio di dire ciò che pensano! Io dò il 50% della colpa ai Vespa, ai Mimum ai Mentana e a tutti questi zimbelli dell'informazione! Se fossimo ben informati, e la TV non fosse l'unico sonniffero che si prende guardandolo ci sarebbero persone di gran lunga più sveglie! Forza, giornalisti senza dignità, senza rispetto per voi stessi smettetela di essere dei luridissimi conigli e fatte il vostro dovere, rifiutatevi di imbabolare quest'Italia, è il vostro paese e se questo va in malora ci andrete anche voi e tutti coloro che amate, ma ve lo devo dire da un blog? Dai dai avanti col VDAY fooooooooorza!

Gesuino . Commentatore certificato 24.12.07 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cari Amici del blog, ho una proposta da farvi, che non cambierà l'Italia, ma credo che sicuramente raggiungerà 2 obiettivi:1 servirà ad umiliare la casta e 2 darà un pò di sfogo a tutti noi, che come leggo dal blog ne abbiamo le palle piene. Stò parlando del lancio di monetine da effettuarsi ad ogni comizio o convegno politico, magari a qualche riunione internazionale (così almeno la stampa estera ne parlerà ).
Voglio ricordarvi che con soli 5 euro si ottengono 500 non più inutili monetine da 1c o 250 da 2c, inoltre la soddisfazione credo vi ripagherà della spesa. Naturalmente il trattamento deve essere applicato a 360 gradi, non bisogna escludere nessun politico e nessun partito. Se riusciremo a propagandare questa Moda, finalmente i nostri dipendenti-vampiri, dovranno starsene a casa così come hanno costretto noi a non uscire più per dover dar loro i nostri soldi guadagnati col sudore della fronte.Questa iniziativa la proporrò di tanto in tanto perchè venga letta dal maggior numero di persone.Beppe basta solo che scrivi sul blog dove ci saranno presenze politiche e al resto pensiamo noi.

W gli Italiani onesti 24.12.07 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA E' SULL'ORLO DI UN TRACOLLO CHE SI LEGGERA' SUI LIBRI DI STORIA FUTURI. E' IL PERIODO PIU' BRUTTO DAL DOPO GUERRA. LA CLASSE INTERMEDIA SI E' IMPOVERITA E NON HA ANCORA RAGGIUNTO IL FONDO IN CUI STA PRECIPITANDO. BASTA ANDARE A FARE LA SPESA PER AVRE LA PROVA DI QUANTO DICO. STIPENDI ANCORA IN LIRE MENTRE LA VITA E' IN EURO. PREZZI RADDOPPIATI IN TUTTO. OGGI HO VISTO AL MERCATO CARCOIFI AL PREZZO DEI PORCINI (OVVIAMENTE SPERO CHE GLI SI MARCISCANO SUL BANCONE PER 2,50 EURO L'UNO!).
L'UNICA CURA CHE VEDO PER RICONQUISTARE IL POTERE D'ACQUISTO DEGLI STIPENDI E' QUELLO DI FARE CONTRATTI DI LAVORO CHE SI SCADONO OGNI ANNO IN MODO DA COSTRINGERE I DATORI DI LAVORO AD AUMENTARE OGNI ANNO LE RETRIBUZIONI. QUI IN ITALIA OGGI LA MANODOPERA NON E' MAI COSTATA COSì POCO: QUESTI NEGRIERI DI DATORI DI LAVORO NON SOLO DI PRECARIZZANO MA PAGANO LA META' (STIPENDI) QUELLO CHE POI PRODUCONO E VENDONO AL DOPPIO.
DOBBIAMO METTERE IN DISCUSSIONE DA SUBITO I CONTRATTI DI LAVORO NAZIONALI E AZIENDALI FACENDOLI DURARE NON PIù DI UN ANNO IN MODO DA CONTRATTARE OGNI ANNO GLI AUMENTI.
DIAMOCI UNA MOSSA!

mario locatelli 24.12.07 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Beppone mio,hai ragione alla grande,ho vissuto in alcuni paesi che hai citato e già venti anni fa segnalavano il nostro come un paese alla deriva. Stavo male da cani quando ci chiamavano pizza mafia e soffrivo nel vederli mangiare la nostra pizza vestire italiano e godersi le nostre spiagge.Mi sa caro peppe che gli unici italiani eravamo noi che non potendoci godere il nostro paese ..lo sognavamo.Ero fiero di Armani..Paolo ROssi e di tutto quello che ci invidiavano.Ho pensato molte volte da quando rivivo in Italia ...di chiedere Asilo Politico in Germania...Si arriverà anche a questo. Termino dicendoti che ho conosciuto all'estero Albanesi ed altre razze che calcano il nostro territorio commettendo crimini più civili di noi italiani

alfredo frusciante 24.12.07 13:18| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa rimane altro per far capire a questa classe politica putrefatta,solo la marcia su Roma un bel colpo di stato,(forse lo capiranno)

Mario . Commentatore certificato 24.12.07 13:15| 
 |
Rispondi al commento

hai nostri politici dico solo........FANNULLONI PERDITEMPO POTRESTE RECITARE NELLA FAVOLA DI PINOCCHIO ANDATE LAVORARE INVECE DI PERDERE TEMPO IN TRASMISSIONI TELEVISIVE E DI RISPONDERE HAI GIORNALI CON ALTRE BUGIE ................AVETE SOLO DA VERGOGNARVI IPOCRITI

laura zignone 24.12.07 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Ora ho capito perchè gli sgravi fiscali sono per le famiglie con più di quattro figli.... la media nazionale è 1,29 per donna.... io ne ho tre ma sono sempre troppo pochi!
Quando la piantano di prenderci per il c...o?
Grazie
Alfonsa

Alfonsa Valentini 24.12.07 13:12| 
 |
Rispondi al commento

BUONE FESTE CARO BEPPE!!!!!!
ed anche a tutti noi (quelli buoni...) che realmente vogliono cambiare le cose!!!
a presto per le nostre primarie!!!!

nicola l. Commentatore certificato 24.12.07 12:55 |
.............................................

I buoni????????

Un 45% di "buoni" vuole che rimanga prodi!
Un 45% degli altri "buoni" rivuole berlusconi!
Il rimanente 10% anch'essi buoni non vogliono entrambi!

Il 70%, poi, sono talmente buoni che pur rimestando nella merda per sopravvivere, scende in piazza con le bandierine per legittimare politici e sindacati:
Autori del proprio disagio!

Non esistono i cattivi, esistono idee e convinzioni diverse:
Le idee sono state rimosse, le convinzioni vengono gestite e manipolate da altri!

Il nobel per il masochismo non esiste?...peccato!
...Masochisti...e manco premiati!

Buone feste Nicola,
unitamente, nonostantemente e quantunquamente a tutti!

antonio ciardi Commentatore certificato 24.12.07 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BUONE FESTE CARO BEPPE!!!!!!
ed anche a tutti noi (quelli buoni...) che realmente vogliono cambiare le cose!!!
a presto per le nostre primarie!!!!

nicola l. 24.12.07 12:55
---
Ma quali primarie!
Non è che Ti stai confondendo: hai scritto sul bloggi di Beppe Grillo, il blogg della società civile, non sul blogg di Veltroni o di un Partito.
---
Noi dobbiamo affermare l'autonomia della società civile e la sua capacità di mobilitazione senza aspettare il permesso ed i tempi della politica.
PER DETTARE L'AGENDA DELLE COSE DA FARE ALLA POLITICA ED ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE NON C'E' BISOGNO DI FARE PARITTI E FARSI VOTARE.
E' SUFFICIENTE AUTO ORGANIZZARE LA SOCIETA' CIVILE.
-
Tra i buoni propositi del santo Natale inserisco il seguente:
NON PAGARE E DISDETTARE IL CANONE RAI.
Non finanziare il corporativismo statalista sindacal partitocratico ministerial parastatale:
DISDETTA IL CANONE RAI E NON PAGARLO.
Per sapere come si fa vai su:
www.mabonline.org/canonerai.php
-
Auguro un 2008 SENZA CANONE RAI.
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
NON PAGARE IL CANONE RAI
per saperre come si fa vai su
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php
www.mabonline.org/canonerai.php

Antonio De Franco 24.12.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento




Non so voi, ma io mi sento guardato dai politicanti come un contadino guarda il cappone prima delle feste...



Renato Balestrato (forever inkazzato) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 13:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non inviamo una smentita al New York Times, con cui ci dissociamo dalle affermazioni di Amato, in quanto non corrispondenti alla reale situazione italiana.

terenzi luciano 24.12.07 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti prego di prestare 5 minuti della tua attenzione a questo post:

http://kassandraproject.wordpress.com/2007/12/24/killer-corporations-grow-rate-from-2005-to-2007/

E' assurdo: la probabilità del 0.0000000000000000036 % che l'andamento delle economie mondiali segua quell'andamento!
Dati presi dal international monitor fund e il global 500 di Fortune... con analisi e file con tutti i dati.
Occhio ragà, hanno deciso tutto a tavolino, come è possibile fermare tutto questo???

sono graditi interventi e commenti via mail

Manlio D. 24.12.07 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Auguri di Buon Natale e felice Anno Nuovo a tutti.Vi mando una montagna di energia positiva cosi che il prossimo anno sarete tutti più agguerriti nel combattere le ingiustizie che ci sono nel nostro Bel Paese! Coraggio che ormai ci siamo, il popolo piano piano prende coscienza dello stato delle cose! Grazie a tutti noi-voi-Beppe-Marco-e-tantialtri che lavorano per un' Italia più giusta e civile! Viva l'Italia!
N.B. Fossi in voi quest'anno rinuncerei a pagare il canone Rai,sarebbe una protesta più che civile in confronto alla barbarie informativa che dobbiamo subire!.Intanto io non lo pago! Un Abbraccio a tutti!

giulio d. Commentatore certificato 24.12.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Ai miei figli ho regalato delle belle parole, mia moglie invece le conosce già perchè è lo stesso regalo dell'anno scorso.

-----------------------

carissimo riccardo ,

i tuoi cari hanno avuto il regalo più prezioso ed ambìto.....un marito ed un padre come te...

leggendoti "tra le righe" ho percepito quanta dignità e dolcezza alberghi nella vostra famiglia.
un abbraccio...


Peppino Garibaldi Commentatore certificato 24.12.07 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Ecco di seguito un percorso e delle cose da fare per iniziare ad essere europei e moderni senza aspettare la classe politica:
a)Non pagare il canone Rai e disdettarlo.
b)Non pagare i contributi di bonifica da parte delle imprese agricole e dei proprietari di fabbricati.
c)Non pagare il diritto annuale di iscrizione alla Camera di Commercio.
d)NOn pagare la SIAE per tutte le manifestazioni realizzate in vivo.
e)Togliere TELECOM per non pagare il canone.
f)Scegliere un altro operatore per l'energia elettrica togliendo l'ENEL.
g)Introdurre le rinnovabili nella propria abitazione e azienda (camino a condotta forzosa, pannelli solari per acqua calda o energia, pala eolica domestica).
h)Fare la raccolta differenziata dei rifiuti ponendosi come obiettivo che nel cassonetto non devono essere smaltiti più di 1 kg di rifiuti alla settimana.
i)Disdettare le trattenute sindacali su pensione, busta paga, contributi titolare e dipendenti. Cancellarsi dal proprio sindacato se pretende di fare le trattenute pagando la quota direttamente.
l)Optare per una Banca locale lasciando i grandi gruppi bancari nazionali.
m)Evitare gli "aiuti di stato" non chiedere finanziamenti pubblici a fondo perduto e non fare l'opzione del 5xmille. Rinunciare ai contributi alla editoria ed il rimborso spese di CAF e CAA. Tutte queste sono misure atte a schiavizzare l'economia e le imprese al potere politico.
-
QUESTE SONO 11 MISURE E CONDOTTE OPERATIVE RIVOLUZIONARIE CHE CIASCUNO DI NOI PUO' ATTUARE SENZA ASPETTARE LE RIFORME DELLA CLASSE POLITICA CORPORATIVA, ESPRESSIONE DEL POTERE BANCARIO ED ECOMAFIOSO
-
Ritieni di non doverlo fare?
Bene, anzi male; allora sappi che se non adotti queste azioni sei il miglior collaboratore ed amico dei politicanti e mafiosi che tanto critichi a parole. Insomma sei solo uno schiavo ridotto al ruolo di chiacchierone.
REGOLIAMOCI.
Se intendiamo smettere di blaterare e vogliamo agire mettiamoci in rete:
WWW.MABONLINE.ORG
NonpagareilcanoneRAIdisdettalo!


vi odio,politicanti italiani, vi odio per quello ke avete e state facendo al mio paese, per averlo reso più povero, insicuro ,triste. Un altro popolo a quest'ora vi avrebbe già strozzato, ma noi no, continuiamo a subirvi,come un cancro ke ci consuma, .........e mi fermo qui. Ah , dimenticavo, buon natale (almeno per voi è sempre un buon natale)...

alberto g. Commentatore certificato 24.12.07 12:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

BUONE FESTE CARO BEPPE!!!!!!
ed anche a tutti noi (quelli buoni...) che realmente vogliono cambiare le cose!!!
a presto per le nostre primarie!!!!

nicola l. Commentatore certificato 24.12.07 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Diffondiamo queste parole con ogni mezzo... io ad esempio ho collegato il mio Windows Live Space al blog di beppe e si aggiorna in automatico, ogni tanto metto in risalto nel mio blog qualche articolo interessante, andateci a dare un occhiata e commentate pure, ma soprattutto imitate che cosi siamo un epidemia fuori controllo ... http://gianco67.spaces.live.com/
ciao a tutti

GIANCO SICILIANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Non sono italiana ma dopo tanti anni in Italia mi sento una di voi. Sono preoccupata per Italia quanto voi.. E mi preoccupa sapere che tanti italiani non si sentono più nemmeno italiani. Appello a tutti gli italiani: non perdete la vostra forte identità! é la cosa più prestigiosa che avete e nessuno ve la può togliere! Forse è l'unica cosa che vi potrà unire in tempi difficili come questo. E davvero, vi prego... SVEGLIATEVI prima che sia troppo tardi!! Siete troppo abituati ad accettare qualsiasi cosa e ormai in tanti pensate che niente si cambia mai.. Dovete restare uniti, se tutti si ribellano vedrete che si ottengono dei risultati!

Anche se da una scandinava non è mai stata facile vivere in Italia dove tutto funziona male, ho resistito ben 10 anni ma troppo è troppo. Un anno fa sono espatriata in Inghilterra - semplicemente perchè pagare le tasse in Italia è come buttare i soldi o darli ai ladri!!! e io non sono più disposta a pagare un centesimo..
e adesso per la prima volta in 10 anni sono contenta di pagare le tasse! sapete perchè?? Perche i soldi dei contribuenti in Inghilterra come in tanti altri paesi vengono usati bene e si vedono i progressi! tutto funziona a meraviglia!! Ti mandano perfino una lettera a casa, dove puoi indicare i servizi/le strutture che vorresti vedere migliorare nella zona dove vivi.. Mi sento di vivere in un'altra pianeta!

Ma se posso fare qualcosa, credetemi, sono con voi con tutto il cuore.
BUON NATALE a TUTTI dalla Lapponia!

Laura H 24.12.07 12:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

BUON NATALE, E METTICI UN POST SPERANZOSO PER NATALE, BEPPE!!!]

------- *
------ ***
----- *****
---- *******
--- *********
---- *******
--- *********
-- ***********
- *************
-***************
------ ***
------ ***
------ ***
------ ***
------ *** (sarebbe un albero)

dunque, maledetti italiani (affettuosamente) che leggete quel che scrivo, ficchiamocelo bene in testa: va bene il diritto al mugugno, ce lo siamo guadagnato con il tempo, va bene il vittimismo e tutto il resto, ma vogliamo dirci la verità? la verità è che siamo buoni solo a piangerci addosso...perchè per cambiare le cose bisogna solo...darci da fare e cambiarle...tutti i giorni, quando andiamo a fare la spesa, quando accettiamo di pagare un paio di euro in meno dal barbiere per non farci fare lo scontrino, quando lasciamo cagare il nostro cane sul marciapiede lasciando tutto lì, quando raccomandiamo un nostro amico per un lavoro, quando accettiamo una qualunque ingiustizia limitandoci a piagnucolare, quando mandiamo a fanculo l'automobilista davanti a noi che si ferma al passaggio pedonale.
È semplicemente ora di tirare fuori i coglioni e vedere di che pasta siamo fatti. Se non sappiamo fare questo, se non sappiamo tenere la testa alta e la schiena dritta, se non sappiamo lottare contro le ingiustizie che tutti i giorni dobbiamo subire...allora c'è poco da fare, ci MERITIAMO questo stato di cose. È ora di tirarci fuori da questa broda perchè abbiamo raggiunto davvero il fondo. Fuori le palle, dunque, ma sul serio!
ciao

***
***
*****
*****
*******
*********
*******
*****
*****
***
***

Mario Malerba Commentatore certificato 24.12.07 12:53| 
 |
Rispondi al commento

La parodia siete voi...LA PARODIA DI UN GOVERNO!

Fabio o. Commentatore certificato 24.12.07 12:51| 
 |
Rispondi al commento


Secondo me, nei giovani in Italia al momento manca la passione di costruire (nel senso più ampio del termine)... fin'ora abbiamo delegato qualcuno affinchè ci governasse e governasse per noi, ed abbiamo preferito rivolgere la nostra attenzione ed i nostri sforzi ad interessi personali e personalistici. Il punto è che chi abbiamo messo a governare, in fondo, non era poi tanto meglio di noi ed anche lui ha rivolto la sua attenzione a curare i suoi interessi. Ma la storia ce lo dovrebeb insegnare come siamo fatti moi italiani. Purtroppo, non credo di sbagliare quando ricordo che il famoso boom economico degli anni 50/60 trasse la sua forza proprio dal particolarismo dei piccoli che riuscirono a moltiplicare le proprie forze ed a "fare impresa" non tanto nella collettività ma nell'individualismo esasperato che, però, a conti fatti si tradusse a livello macroeconomico in un inconsapevole ed involontario bene comune. Oggi perà le economie sono molto più complesse di allora e serve un "gioco di squadra" che da noi (con i particolarismi esasperati) è quasi un'utopia.
Forse bisognerebbe cominciare a far sentire gli Italiani come "parte di un tutto" che è il Paese, senza però cadere nel bieco nazionalismo, ma credo che, se è vero che gli italiani sono "particolaristi", è proprio dal particolarismo che deve risorgere l'Italia: ha ragione Beppe quando dice che bisogna ripartire a far politica dai Comuni: la passione può tornare se siamo in grado di "riappropriarci" dei luoghi e delle istituzioni che per prime ci circondano..
Infine, caro Beppe, un appunto per te: siamo abbastanza consci del fatto che l'Italia non se la passa bene, però per invertire la ruota serve anche un po' di ottimismo..

lorenzo melani 24.12.07 12:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La situazione e' molto piu' grave
di quello che molti analisti pensano :
questo perche' tendono a non valutare
gli effetti reciproci dei vari problemi.
Gli stipendi bassi , la mancanza di soldi , la bassa competitivita' ,l'immigrazione ,
le grandi aziende che delocalizzano , lo stress , l'indifferenza ,gli scioperi ,l'inquinamento , l'aumento della temperatura , i mutui sempre maggiori , l'immondizia che si accumula , il cibo troppo caro , la mancanza di energia , la tv trash ,i delitti ,gli stupri,lo sfruttamento minorile,i politici delinquenti , il precariato,le banche usuraie , l'aumento dei drogati , i problemi della sanita' , i comuni con i conti in rosso , la mancanza di infrastrutture , l'evasione fiscale , i giornalisti prostrati al potere ,
i morti sul lavoro , la mancanza di acqua,
i furti in casa ,ecc. hanno effetti diretti o indiretti tra di loro.
Ogni peggioramento anche minimo delle cose elencate si ripercuote sulle altre : sono legami che si intuiscono ma che non possono essere dimostrati;e chi dovrebbe capirli fa finta che non esistano.

Al. P. Commentatore certificato 24.12.07 12:47| 
 |
Rispondi al commento

CAVALCANDO LA LEGGENDA...

Ogni tanto capita di allontanarsi mentalmente dalla realtà e domandarsi: che storia stiamo costruendo?

La storia può appassionare, entusiasmare risvegliare interessi sconosciuti.

Può anche essere antipatica, noiosa, troppo intrigata e impegnativa per sollecitare interesse, ma ci si può vergognare della propria storia?

Ci si può vergognare della storia che quotidianamente viene costruita con il nostro involontario contributo?

Se in Afghanistan ci si inorgoglisce per la ricostruzione di un paese. In Italia si "governa" il declino di un paese senza vergogna.

E' tutto da rifare, è tutto da rifare.

Avviene nella normalità, nessuno arrossisce, è vero, certe emozioni in politica non esistono, però qui nel nostro paese avviene come se niente stesse accadendo o fosse accaduto.

Lo so, la politica, la nostra politica, è la più esperta e scafata delle case di appuntamento. I prezzi delle prostitute occupate sono i più salati in circolazione.

Vecchie baldracche smaliziate attaccate maniacalmente al proprio marciapiede.

Concludo con due frasi del grande Frank Herbert:
- 1 "il rispetto per la verità è strettamente legato alle basi di tutta la moralità".

- 2 "Anche nelle forze più socializzanti, troverete sempre qualche moto sotterraneo che tende a conquistare ed a mantenere il potere attraverso l'uso delle parole."

Se la "Patria Italia" è ancora la madre di tutti gli italiani, aggiungo una terza frase di Esopo:
"nessuno schiavo è più infelice di quello che mette al mondo figli destinati ad essere schiavi".

Buon Natale a tutti... anche a chi ci vuol male: sono loro a darci la forza per reagire.

APPIEDATI DALLA STORIA.

By Gian Franco Dominijanni


BOICOTTA LA PROPAGANDA SIONISTA DIFFUSA DA GIORNALISTI OPINIONISTI POLITICI ASSERVITI CORROTTICONCUSSI E CIRCONCISI DALLA LOBBY EBRAICO SIONISTA TRANSNAZIONALE
SE NON SEI EBREO IN ISRAELE NON ENTRI-Divieto di ingresso nella Striscia di Gaza per delegazione ufficiale italiana.
FIAMMA NIRENSTEIN L’ EBREA SIONISTA SPOSATA IN ISRAELE CON UN COLONNELLO DELL’ESERCITO ISRAELIANO, RESPONSABILE DI SVARIATI OMICIDI DI PALESTINESI;E COME LEI TUTTI GLI EBREI DELLA COMUNITA EBRAICA ITALIANA; COMUNITA I CUI GIOVANI OGNI ANNO SVOLGONO SERVIZIO MILITARE IN ISRAELE E UCCIDONO PALESTINESI… E POI TORNANO IN ITALIA RIPULENDOSI DEI CRIMINI COMMESSI E PROFESSANDOSI SPESSO E VOLENTIERI COME PORTATORI DI PACE E DI DEMOCRAZIA CONTRO L’INCIVLE IRAN….. (VEDI ANCHE ROBERTO DELLA ROCCA) OPPURE ANCHE IL GRASSO UNGULATO EBREO RICCARDO PACIFICI-
QUESTA MASNADA DI ASSASSINI
POSSONO ENTRARE ED USCIRE DALL’ ITALIA E DA ISRAELE COME E QUANDO VOGLIONO-QUESTA MASNADA DI ASSASSINI
ESSENDO EBREI,DICONO LORO, POSSEGGONO AUTOMATICAMENTE LA CITTADINANZA ISRAELIANA E NON HANNO BISOGNO DEL PERMESSO DEL GOVERNO ITALIANO PER RECARSI IN ISRAELE E RIENTRARE IN ITALIA,NON HANNO BISOGNO DI VISTI SUL PASSAPORTO-ENTRANO E RISIEDONO IN ITALIA,GODENDO DI TUTTI I DIRITTI DI UN CITTADINO ITALIANO DI MUOVERSI SCRIVERE,PARLARE E FARE POLITICA- E FANNO PROPAGANDA POLITICA IN ITALIA A FAVORE DI ISRAELE,SONO PRESENTI NEI PARTITI POLITICI ITALIANI COME LOBBY;NON SI DICHIARANO EBREI QUANDO FANNO POLITICA IN ITALIA,SI OCCULTANO DIETRO SIGLE E SIMBOLI DI PARTITI ITALIANI;RAPPRESENTANO UNO STATO NELLO STATO;INFLUENZANO LA POLITICA INTERNA DI UNO STATO SOVRANO PUR CONSIDERANDOSI PER FEDE CITTADINI ISRAELIANI-ISTIGANO GLI ITALIANI CONTRO I MUSSULMANI;RICATTANO LO STATO ITALIANO,CIOè IL POPOLO ITALIANO DI RIPERCUSSIONI ;ISTIGANO GLI ITALIANI CONTRO CHIUNQUE NON SOSTENGA ISRAELE- MA NON DICONO AGLI ITALIANI…
LEGGI TUTTO QUI
http://re.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1729097

RE SHAULOS II 24.12.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento

GERONTOCRAZIA !

I nostr cari vecchi sono troppo impegnati a voler essere giovani!

Prendono i soldi dei giovani per le proprie pensioni da migliaia di euro (non quelle minime, quelle dei ricchi che hanno già rendite e proprietà esagerate)

Dovrebbero aiutare i giovani con la loro saggezza ed affetto, ed invece sono troppo occupati a padroneggiare

A tutti i vecchi potenti e/o convinti di essere sempre loro nel giusto:
LA GIOVINEZZA E' UN SENTIMENTO D'AMORE
voi come siete messi?
La vostra priorità è quella di fare del bene o di accumulare mantenere a discapio di tutti gli altri, giovani ed anziani buoni compresi?


COMINCIAMO A DIMINUIRE LE PENSIONI DA 5000 EURO IN SU' (TANTO CHI HA TALI PENSIONI HA ANCHE CASE E PROPRIETA') QUELLE DEGLI AVVOCATI, NOTAI, MEDICI, DENTISTI, POLITICI, PROESSORI, IMPRENDITORI, ECC... CHE TANTO DI SOLDI NE HANNO FATTI IN QUESTI ANNI...

AUGURI SOLO AI BUONI DI CUORE, AI VECCHI STRAPAGATI ED OSANNATI SOLO SOLITUDINE E TANTI VFFs Liuk

Luca Vignoli Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 12:44| 
 |
Rispondi al commento

In Italia comandano i vecchi (hanno sempre comandato e sempre comenderanno) perché i giovani non hanno le palle.

Tommaso B. 24.12.07 12:12
**************************

Ai giovani (purtroppo non sono tra quelli)
SONO CADUTE LE PALLE, non le hanno perse!

Renato Balestrato (forever inkazzato) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.07 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prego di osservare attentamente il banner supriore, dove il signor Grillo fa il segno della vittoria. A sinistra i capelli del signor Grillo formano degli arabeschi piuttosto innaturali. QUesti arabeschi in realtà sono delle lettere ben distinte: ICPO (Irrevocable Commission Payment Order). Non sto scherzando nè provocando. Prego tutti i blogghisti con ancora un briciolo di senso critico di guardare attentamente il punto da me indicato. Con tutta probabilità, si tratta di un messaggio subliminale.


Claudio Napoli Commentatore certificato 24.12.07 12:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"Non c'è niente di più triste nel mondo che svegliarsi il giorno di Natale e non essere un bambino."


Erma Bombeck

KEISY .. () Commentatore certificato 24.12.07 12:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PENSO CHE DOVREMMO GUARDARCI UN PO DI PIU'INTORNO E DENTRO NOI STESSI. SIAMO DIVENTATI, FORSE A PARTIRE DA TANGENTOPOLI O FORSE ANCHE DA PRIMA, UN PAESE SENZA MEMORIA STORICA, SENZA PIU' IDENTITA' NAZIONALE E SEMPRE PIU' PRIGIONIERI DI UN VUOTO CULTURALE E MORALE CHE HA MESSO AL CENTRO DELLE NOSTRE VITE IL DENARO, L'APPARIRE, IL CONSUMARE,COSTI QUEL CHE COSTI. L'UNICA COSA CHE MUOVE L'INTERESSE DELLA GENTE E' FARE DENARO, COME NON IMPORTA, L'IMPORTANTE E' FARLO. VUOTO, DENARO, POTERE E APPARIRE. SIAMO SEMPRE LI'. QUESTI SONO I VALORI DOMINANTI, QUESTO HANNO TRASMESSO I MEZZI TELEVISI E QUESTO SIAMO DIVENTATI NOI. BERLUSCONI E'UNA BANCONOTA FALSA, LA GENTE NE E' COSCIENTE, LO SA E LO VOTA PER QUESTO, INCARNA IL LORO VUOTO, LA LORO CRISI DI VALORI, LA MANCANZA DI VERI IDEALI, IL GUADAGNARE FACILE TRUFFANDO E CORROMPENDO. SE CHIEDETE A CHI LO VOTA, PERCHE' LO VOTA E QUALI PROGRAMMI CONDIVIDE, NON SANNO COSA RISPONDERE SE NON CREDO IN LUI. MA E' UNA RISPOSTA DA INDAGARE PSICOLOGICAMENTE, IO NON SONO PSICOLOGO, NE' SOCIOLOGO, NE' ANALISTA, MI LIMITO A GUARDARMI INTORNO, A CAPTARE I DISCORSI, GLI UMORI DELLA GENTE E COLGO VUOTO, SOLO VUOTO, NIENT'ALTRO CHE VUOTO. PER CAMBIARE QUESTO PAESE, OLTRE CHE BUTTARE GIU' DALLE TORRI I POTENTI, CHE VIVONO DI QUESTO VUOTO,OCCORRONO LOTTE COLLETTIVE E UNA RIVOLUZIONE INDIVIDUALE CHE PORTI AL RISVEGLIO DELLE COSCIENZE E DEI CERVELLI E QUESTO VA OLTRE L'ESSERE DI DX O DI SN CHE OGGI HA PERSO OGNI VALORE. C'E' TALMENTE MARCIO CHE NON SI COLGONO PIU' IDEE E PROGRAMMI CHE FANNO DI UNA DESTRA LA DESTRA E DI UNA SINISTRA UNA VERA SINISTRA. CI HANNO FOTTUTO I CERVELLI E LE COSCIENZE, L'HANNO FATTO CON TUTTI I LORO MEZZI MEDIATICI, LO HANNO FATTO NEL TEMPO E QUESTI SONO I RISULTATI:
VIVIAMO ALL'INSEGNA DELL'ARRANGIATI COME PUOI E FOTTI GLI ALTRI PIU' CHE PUOI.
QUESTA E' L'ITALIA E QUESTI SIAMO DIVENTATI NOI.
AUGURI A TUTTI. RIEMPITEVI DI REGALI E CIBO. AUGURI A BERLUSCONI, A PRODI E A TUTTI GLI STRONZI DI QUESTO MONDO.

rutto c. Commentatore certificato 24.12.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento

"""www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
Caro BEPPE,
Siamo daccordo con te su molte cose.
Peccato che te ne freghi dell'inciucio in atto sulla riforma elettorale in
Italia.
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
SONDAGGIO ON LINE
VOTA SUBITO !!!
RIFORME ON LINE su www.sceltelibere.it
CI STANNO FREGANDO IL REFERENDUM DEL '93
STANNO RESTAURANDO LA PRIMA REPUBBLICA
VOGLIONO AUMENTARE ANCORA IL POTERE DI RICATTO DEI PARTITI RISTABILENDO IL
SISTEMA PROPORZIONALE.
PROVIAMO A FERMARLI IN MODO DEMOCRATICO SUL WEB.
SIAMO GIA' OLTRE 600.
AIUTA LA DEMOCRAZIA, CONTRO L'INCIUCIO PARTITOCRATICO.
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it

Andrea Bernaudo 24.12.07 12:40| 
 |
Rispondi al commento

CI HA PASSATO LA SPAGNA, TRA POCO LA GRECIA. FRA QUALCHE ANNO SCAPPEREMO CON IL GOMMONE, VERSO L'ALBANIA...

Nicola Andrucci (lineagoticafight) Commentatore certificato 24.12.07 12:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Vorrei augurare a voi tutti "amici"del blog un grande Natale ,non è retorica ma leggendo i vostri commenti,critiche,arrabbiature,grandi discussioni, mi sembra di conoscervi tutti.Con sincerità,che ognuno di voi possa realizzare tutto ciò che più sogna. Un grande augurio vada ai nostri "eroi" Bebbe Grillo, Clementina Forleo, De Magistrs,Marco Travaglio........Un grande abbraccio alle famiglie degli operai morti sul campo del lavoro.

valerio lanci 24.12.07 12:08
---
Doppio grazie: grazie per gli auguri e Tanti anche a Te e grazie per il pensiero.


Antonio De Franco 24.12.07 12:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Signori il 25 aprile occupiamo il parlamento

Simone Pascuzzi 24.12.07 12:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Beppe. Ogni mattina, quando leggo i tuoi post mi viene da piangere, poi mi innervosisco, poi penso al mio futuro in questo paese e mi viene di nuovo da piangere. Devo smetterla di leggerti? Devo iniziare a vedere studio aperto alla mattina? Può servire?

Marco Ippati 24.12.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

ma chi è sto ladrone di amato,il professorino che non serve neanche a una bestia, che sale su tutti i carri vincenti, che ha cambiato chissa quante casacche, ed i fessi degli italiani lo ascoltano pure! io quando lo vedo in televisione sputo per terra e gli mando tante disrazie per quanto ne ha fatto agli italiani

guglielmo r. Commentatore certificato 24.12.07 12:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' HAI PERSO FIDUCIA NEI POLITICI?
Discutevo del movimento di Grillo in un bar di Firenze, quando un giornalista della Nazione è subentrato nella discussione, esordendo con questa domanda: PERCHE' HAI PERSO FIDUCIA NEI POLITICI?
Vi riporto la mia risposta:
Ho 33 anni, vivo una particolare condizione di Imprenditore ed Impiegato (ho due lavori come tanti) ed ho votato per la CDL quando questa ha vinto, poi ho visto la legge sulle Rogatorie Intenazionali, la SalvaPreviti, la Depenalizzazione del Falso in Bilancio ed un'altra decina di leggi (Ad Personam) non proprio condivisibili...pensavo di aver visto il peggio della nostra politica; alle ultime elezioni ho votato per Prodi ed ho assistito all'Indulto, alla rimozione immotivata di un Generale della Finanza e di due Giudici, al diniengo del parlamento su Fassino e D'Alema... ma cosa sta accadendo? Quale è l'alternanza che deve garantire la salute di una Repubblica? Gli attori, e sono sicuro che di questo si tratta, sono gli stessi da ambo le parti. Gli schieramento sono finti, servono solo a dare l'illusione che ci siano parti contrapposte.
Poi mi ha chiesto: CONDIVIDI L'IDEA CHE DOPO 2 MANDATI UN POLITICO DEBBA RITIRARSI?
Inizialmente sono stato molto dubbioso: per fare bene politica è meglio avere esperienza o essere estraneo alla CASTA? Nelle aziende sane il Direttore Acquisti viene ciclicamente cambiato, quando si comincia conoscere ben il "giochino" diventa troppo facile "usarlo" a proprio vantaggio. Per avere politici onesti, non corrotti o collusi è necessario che questi cambino ciclicamente, ne perderemo in esperienza, ma ne guadagneremo in trasparenza ed onestà...anche se saranno solo "meno corrotti" sarà comunque un successo!
P.s. Mi piacerebbe che qualcuno rivedesse il criterio utilizzato per misurare l'inflazione; una "PENNA" ed una "CASA" hanno costi diversi, in 6 anni il prezzo di una CASA è aumentato del 100%, COME SI FA A SOSTENERE CHE IN 6 ANNI L'INFLAZIONE è STATA DEL 14,3%!!! SIATE SERI!

MIRKO F. Commentatore certificato 24.12.07 12:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto tempo fa, De Gaulle diceva che l'Italia non è un paese povero, ma un povero paese.

dopo tanti anni, nulla è cambiato.

che tristezza.

G P. Commentatore certificato 24.12.07 12:30| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ciao
Giuliano Amato ha risposto con una lettera all' articolo di un giornale straniero. I commenti che leggo a tal proposito mi lasciano un pò perplesso, mi sembra che stiamo cadendo un pò nelle facili critiche: ha risposto ad un articolo e commentiamo dicendo che adesso allora dovrebbe rispondere a tutti. Se nessun politico avesse risposto avremmo criticato tale comportamento? sicuramente sì. E se risponde ad un articolo ci diciamo che invece di scrivere dovrebbe pensare a quello che gli altri dicono dell' Italia. Ma chi ci dice che non lo stia facendo? Sia ben chiaro, non sto difendendo Amato, il mio vuole essere un commento generico ma mi sembra che ci stiamo lasciando andare alle critiche d' abitudine e alle facilonerie.
Buon Natale a tutti

andre albe 24.12.07 12:25| 
 |
Rispondi al commento

certo che noi italiani siamo lo zimbello di tutto il mondo. Che schifo!!!

Mario Palestro 24.12.07 12:25| 
 |
Rispondi al commento

E'GIA' RIENTRATO IN ITALIA UNO DEI RUMENI ESPuLSI DALL'ITALIA DOPO L'OMICIDIO A ROMA DELLA DONNA.
Appena ha saputo che qui era caduto il decreto ha visto bene di rientrare.

BISOGNA AGGIUNGERE ALTRO? PENSO DI NO.
QUI NON è QUESTIONE DI RAZZISMO; QUI I NOSTRI POLITICI FANNO RIBREZZO !!!

Massimo T. 24.12.07 12:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/1120.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Amato, il piccolo scrivano torinese:

» Grillo è anche colpa tua e dei tuoi NO! da Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità
Sì Grillo il declino è anche colpa di gente come te. In questa Italia dei NO, è tutto fermo. Non si può fare nulla. Gente come te Grillo dice NO all’Alta Velocità, NO al nucleare, NO ai termovalorizzatori, NO ad una moderna legislazione del ... [Leggi]

24.12.07 01:08

» Il declino dell’Italia da Globali
Mi sconcerta il fatto che quando si parla del “declino dell’Italia” si chiami in causa il governo Prodi e la sua traballante maggioranza. Possibile che nessuno colleghi questo declino al fatto che il nostro paese per cinque anni è st... [Leggi]

25.12.07 00:36