Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Camion vuoti e polmoni CO2


Bali_dancers.jpg
Danzatrici a Bali, foto di FriskoDude

I camion hanno bloccato l’Italia. Non è una novità, la bloccano tutti i giorni. Sono sempre immobili sui cavalcavia, nelle tangenziali, dentro ai tunnel. I camion non viaggiano, parcheggiano in movimento. Metà sono vuoti. Quando arrivano a destinazione ritornano indietro senza un altro carico. Il trionfo dell’ignavia dei governi. Esistono decine di migliaia di piccole aziende padronali, ma vi pare possibile? Se fossimo un Paese serio domani ci sarebbe in circolazione la metà dei camion a parità di merci trasportate.
La penisola italiana è una piattaforma naturale sul mare. Le repubbliche marinare sono nate qui, ma i nostri porti sono in declino. Una integrazione del trasporto nave/treno/camion non esiste. Più camion, più pedaggi, più gasolio: chi ci guadagna? Stato, Fiat, società autostradali, petrolieri.
I camionisti si ritrovano a competere sulle strade senza soste e senza orari per un pugno di euro. A quando una programmazione nazionale dei trasporti che venga attuata in tre anni sotto il controllo dei cittadini?
Lo sciopero ha avuto i suoi lati positivi, grazie alla diminuzione del monossido di carbonio ogni italiano ha guadagnato un paio di giorni di vita. Le città sono diventate più serene e sono fiorite le biciclette. Chi vive in campagna è tornato a comprare latte e uova dal contadino. La macchina è rimasta parcheggiata e abbiamo risparmiato in benzina. Abbiamo rivolto la parola dopo anni al vicino di casa per chiedergli il sale.
In questi giorni siamo a Bali insieme alle altre nazioni del mondo. Un po’ per prendere il sole, ho visto un Pecoraro abbronzato in diretta tv. E un po’ per sparare cazzate. Nelle nostre città non ci sono taxi e autobus elettrici, né piste ciclabili. Abbiamo sforato i parametri di Kyoto per il CO2. Costruiamo inceneritori e blateriamo di nucleare sicuro. E non siamo neppure capaci di far viaggiare i camion pieni. Mi viene una sola parola per descrivere questa situazione: “Buffoni!”.


Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°49-vol2
del 9 dicembre 2007

15 Dic 2007, 13:48 | Scrivi | Commenti (1681) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
| La Settimana | Trackback (7)
Tags: Bali, Camion, co2, Kyoto, Pecoraro Scanio

Commenti

 

Dal 2007 quello che è cambiato:
la nuova norma prevede (visto che era un pò come le licenze dei taxi, cioè a numero chiuso)che puoi aprire una nuova società di autotrasporto acquistando veicolo per 80 ton. di massa complessiva, di categoria antinquinamento Euro 3... quindi nuovi "cessi" Iveco (Fiat) in circolazione!!!
Bravo, bella previsione.
Saluti Mirko

Mirko Splendori 30.03.11 21:45| 
 |
Rispondi al commento

é vero beppe tutto quello che dici però bisogna anche dire che l'80% del traffico merci in italia gira nel nord italia (dove ci sono le fabbriche che producono) quindi il trasporto su ferrovia per così pochi chilometri non ha senso.

Poi sul fatto di non costruire autostrade e nuove strade, prova a dirglielo a chi ogni volta per entrare o uscire da milano ci mette 2 ore. Il discorso sul tele lavoro ecc è sicuramente sensato però bisogna rivoluzionare la socità.

Thomas 01.03.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente d' accordo, sono un autista anch'io prima si predicava che bisognava liberalizzare le licenze cosi' e' stato ,il risultato ora si sono messi dei parametri per mettersi in proprio bisogna avere 50000 eur di fideussioni!
Il gioco e' presto fatto basta avere una casa un mezzo,un paio di conoscenze e' il gioco e' fatto!
Il risultato e' che gli autisti sono andati a lavorare per dei disgraziati per pochi eur , i datori di lavoro trovano tanti trasportatori che pur di pagarsi il pieno dei camion per tornare indietro accettano offerte ridicole OBBLIGATI!
Facendo cosi' hanno obbligato gli autisti a rimanere fermi in attesa di ricarichi anche per giorni interi fuori di casa,(e poi parlano di diritti dell'uomo!!)Vi sono agenzie che non dispongono di neppure un camion eppure movimentano merci fregandosene di autisti, patenti(tanto non sono le loro!!) codici stradali neppure le conoscono! tanto se non lo fai tu lo fa un' altro! e poi predicano la sicurezza!!! provate voi a partire da TORINO alle 24 e andare fino a MARSIGLIA ed essere li ' a scaricare il camion 44 TONNELLATE, alle 8 della MATTINA ovvero il LUNEDI'! COME LO CHIAMATE VOI LAVORO QUESTO?
Vi ricordo che in SVIZZERA i camion non possono lavorare dalle 22 fino alle 5 obbligando i conducenti a DORMIRE !!!! in ITALIA invece pagando ti danno i permessi OVVIAMENTE PAGANDO! per girare sempre tanto sono DEPERIBILI !! ovviamente i pezzi di ferro sono con un frigorifero acceso per stare al fresco! SECONDO VOI LA POLIZIA CONTROLLA QUESTO?
Sapete che vi dico si stava MEGLIO quando si stava PEGGIO! SENZA ONESTA' NON SI VA' DA NESSUNA PARTE, DA PARTE DI TUTTI!
Quando vedo un CAMIONISTA fermo sull' Autostrada di DOMENICA Mi faccio un esame di coscienza,SAREBBE LI' SE NON AVESSE I DEBITI DA PAGARSI? forse sarebbe meglio starsene a casa con la famiglia! TANTO CHI SE NE FREGA ,SE NON LO FA LUI LO FA' UN' ALTRO!!! CIAO A TUTTI BELLI E BRUTTI!!

Sandro Belmonte 15.09.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

ciao gente sono Lino Iacomelli, il ragazzo che ha brevettato una innovativa turbina eolica, sono interessati perfino da Du Bai, sto facendo conoscere la mia città nelle varie parti del mondo, incluso che sono apparso al Tg3, a Uno Mattina, una trasmissione di Rai Uno, collaboro con industriali ingegneri etc.
sapete cosa ha fatto il comune di Sassari per aiutarmi nella ricerca?.
niente proprio niente nemmeno una stretta di mano, e a dire che un politico ma detto che la regione può essere interessata alla mia invenzione, eppure dal sindaco Ganau di Sassari quando ma visto nemmeno una stretta di mano ne a me ne ai miei collaboratori, stiamo andando avanti grazie ai soldi che mi arrivano fuori dalla sardegna. beppe fammi un favore cita le mie lamentele.
senza contare che abasseremmo di molto l'inquinamento e tutti gli inquinandi derivati dalle centrali a carbone e non solo.
ogni palo della luce o camino etc dara un grande controbuto, contributo che solo fuori dalla sardegna si sono resi conto a cui stiamo lavorando e auto finanziandoci e una vergogna.

grazie Lino Iacomelli.

Lino Iacomelli 08.03.08 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

entrando in Parlamento potrebbe passargli il sorriso o la voglia di far ridere.

francesco traldi 25.12.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Mio caro beppe, ho 16 anni e sin da piccolo ho sempre sentito il tuo nome e visto i tuoi video in tv, ma solo l' altro giorno ho visto un dvd di uno spettacolo a bologna di qualche anno fà durante l' assemblea d' istituto a scuola!!! SEI UN GRANDE!!!! Riesci a parlare di problemi assurdi che affligono sto paese del cazzo facendoci morire di ridere!!! Anche in quello spettacolo che ho visto hai parlato del problema dei camion che viaggiano vuoti e penso sia scandaloso!!! Siamo costretti a respirare sostanze nocive ogni giorno per cosa? Per far guadagnare fiat, governo e gentaccia varia!!! VERGOGNOSO!!!!!

daniele olivieri 25.12.07 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono mortificato di aver votato una sinistra che ha estorto il mio voto facendomi credere di essere pronta a salvaguardare l'indipendenza della magistratura e invece ancora una volta un magisrato viene isolato o meglio mandato in esilio come è capitato alla Forleo.Bisognerebbe non dimenticarsi quanto accaduto a Falcone tacciato di protagonismo e poi fatto saltare in aria dalla mafia.Quindi se essere rinchiusi in una riserva significa poter conservare la purezza delle proprie idee sono e sarò sempre "UN INDIANO"

vito rizzi 22.12.07 13:27| 
 |
Rispondi al commento

STRADE AUTOSTRADE E SUPERSTRADE
Sulle strade non possono andare le auto,
sulle autostrade non possono andare i camion,
sulle superstrade non si può andare a super senza filtro MS
tira il tir, tir a camper, tir la cord, telefono casa ettir, tira il tir paraurti, parafango, paracadudista, podista, rigore. Prodi centrocampisti, sorpass a destr, perdi punti e patent, probabil cod di tir e aut.
da linventato.it

pasquale conti Commentatore certificato 22.12.07 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Vai Beppe, tu puoi fare da legante tra tutti gli italiani di "fede"politica diversa perchè uguali sono le delusioni nostre a destra e a sinistra.. Tu puoi farlo perchè a un politico si può credere, magari ci si può anche fidare ma a te noi vogliamo bene e questo rende il tuo rapporto con tutti noi molto diverso e cento volte più solido.. Spero sinceramente tu vada avanti così.. Ah una curiosità: lo sapevi che a Cuba sei conosciutissimo dalla gente per la quale sei praticamente un'eroe..Chissà cosa ne pensa Castro che sebbene sia sempre stato dipinto come un mostro ha fatto tutto il casino che ha fatto solo per la loro libertà. Buon fine settimana Beppe. Matteo

veronese matteo 22.12.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento

CaroBeppe, a proposito della telefonata tra Cipollino e Saccà.
Il problema non è la telefonata in sè perchè solo i gonzi possono pensare che anche Carlo D.B. non ne abbia mai fatta una, il problema è, come dici tu, l'informazione.
Questa intercettazione ci è arrivata, e perchè proprio questa in questo particolare momento di apertura sulla riforma elettorale ??? ... e le tante altre di cui non sapremo mai nulla ???
Amici, fino a quando avremo un'informazione parziale come quella di oggi dobbiamo imparare a leggere tra le righe, a leggere di tutto, a diventare selettivi, solo così potremo mantenere attiva la nostra intellettualità.
Forza Beppe, cambiamo questa informazione del cazzo.

Umberto G. Commentatore certificato 21.12.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere, se qualcuno del forum sappia di alberi che muoiono o si ammalano a causa della CO2 possibilmente notizie documentate.

Grazie.

P.S. Potete mandarmi le vostre risposte all'indirizzo :

informatore1973@libero.it

Mauro Informatore Commentatore certificato 21.12.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

io non scrivo per l' articolo ma vorrei darle il mio consenso da 15enne e dico:
bisogna organizzare manifestazioni e raccolte di firme!!!!! a raffica cosi i giornali ne dovranno parlare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ma bisogna far vedere ai giovani della mia età e dei licei cosa succede in italia!!!!!!
questo è il mio modesto consiglio!!!!!!!!!!
vorrei anke dire ke con tutti sti tagli ai finanziamenti della sanità un mio amico è MORTO MORTO MORTO percke dei medici incompetenti, probebilmente raccomandati e pure stronzi gli Hanno dato una medicina antinfiammatoria e lo hanno AMMAZZATO!!!!!!!!!!!!!

alvise arisi Commentatore in marcia al V2day 20.12.07 18:30| 
 |
Rispondi al commento

ADERITE ALLA CAMPAGNA ANTIRECLAME 2007

CONSIDERATE LA PUBBLICITA' COME PROMEMORIA PER NON COMPRARE QUEL PRODOTTO.

Quel prodotto è la busta paga delle TV

Concordo pienamente,ottimo modo l'unico
che puo' funzionare veramente.
Tutti guardiamo la tv,i prodotti + pubblicizzati
nn li compriamo.
Lo possiamo fare con qualsiasi cosa che nn va:
banche,assicurazioni,compagnie petrolifere,ecc
A questi punti dobbiamo darci da fare sul serio
altrimenti vale il detto "ognuno ha quello che merita" e noi Italiani abbiamo questa gente che ci governa.

Marco Viano 20.12.07 00:43| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ciao mi chiamo mario e sono un commerciante. Mi capita spesso di visitare il blog, molto interessante, ognuno esprime il proprio disagio lavorativo in questa italia ormai povera di lavoro, ma alla fine cosa si ottine....... solo uno sfogo non + lungo di 2000 caratteri quando ce ne vorrebbero 2.000.000 per ottenere gli stessi risultati!! a volte mi sembra di vivere dentro matrix,mi sento un programma che fa solo quello che il sistema vuole, senza via di scampo. Ti danno l'impressione che ci sia uno spiraglio, ti vendono speranze in modo da strigere i denti e andare avanti e tenerti buono. e' questa la loro forza. Io ancora non riesco a capire come tutto questo possa continuare ad andare avanti, ci hanno tolto tutto, quando chi ti governa ti toglie la cosa più importante....... LA DIGNITA'.... cosa ci resta.....

mario l. Commentatore certificato 19.12.07 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Gli antichi romani sui trasprti delle merci erano molto più avanti di noi.
Loro sapevano costruire navi veloci. Lororo trasportavano le merci sopratutto
per via mare. Dal mare entravano nella foce del Tevere e risalivano il fiume,
per portare le merci a Roma. Io se fossi un camionista sarei contento di
viaggiare per via mare o via treno. Metto il camion sul trachetto e mi riposo.
Oppure arrivo alla stazione ferroviaria scarico la merce e ritorno a prenderne
altra. L'industria, le aziende risparmierebbero sulla benzina, e gli autisti
si riposano meglio. Deve essere stressante viaggiare ore e ore su questi
camion. Avvolte vedono la moglie solo una volta al mese!
Firma
Calogero Lombardo

Calogero Lombardo 19.12.07 20:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Gli antichi romani sui trasprti delle merci erano molto più avanti di noi.
Loro sapevano costruire navi veloci. Lororo trasportavano le merci sopratutto
per via mare. Dal mare entravano nella foce del Tevere e risalivano il fiume,
per portare le merci a Roma. Io se fossi un camionista sarei contento di
viaggiare per via mare o via treno. Metto il camion sul trachetto e mi riposo.
Oppure arrivo alla stazione ferroviaria scarico la merce e ritorno a prenderne
altra. L'industria, le aziende risparmierebbero sulla benzina, e gli autisti
si riposano meglio. Deve essere stressante viaggiare ore e ore su questi
camion. Avvolte vedono la moglie solo una volta al mese!
Firma
Calogero Lombardo

Calogero Lombardo 19.12.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento

E' già, camion da per tutto che alimentano le morti per incidenti stradali (a preposito, l'informatico erroneamente noto per essere un lavoratore sedentario, che si sposta in trasferta e muore schiacciato da un camion anche quello è infortunio sul lavoro) e alimentano le morti per cancro ai polmoni.
A mio avviso gli italiani dovrebbero denunciare all'Europa (l'ultima spiaggia per noi altri) lo stato (non è un errore la minuscola) e i vari governi (vp) alternatisi da 2 decenni a questa parte, per incuria verso i cittadini e omicidi plurimi (ovvero stragi).

Spostare su acqua ci renderà meno limpide le acque e meno bianche le spiaggie, ma tanto che ce frega non è che oggi le bandiere blu vengano assegnate per questo ;-)

Michele G. Commentatore certificato 19.12.07 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
vorrei aprire una piccola discussione.
Qualche settimana fa sono stato in Germania per lavoro e fuori dalle autostrade, in corrispondenza degli svincoli c'erano file di auto ordinatamente parcheggiate a bordo strada. Ho chiesto spiegazioni alla persona del posto che mi accompagnava e mi ha spiegato che lì si usa lasciare la propria auto per salire più persone su una sola, anche senza conoscersi prima.
In pratica si condivide a turno l'auto, con persone che devono raggiungere la stessa meta e magari lo stesso quartiere più o meno negli stessi orari. E' la cosa più semplice del mondo, non credete?
Io vivo a Gallarate (VA) e l'autostrada dei Laghi tutte le mattine è una coda unica per Milano, ma quasi tutte le macchine hanno solo il conducente dentro! E' assurdo muovere un veicolo di 2000 kg per portarne mediamente 80!
Non è possibile trovare un modo per organizzarsi insieme e ridurre soldi spesi in benzina, manutenzione, parcheggio, tempo, stress e soprattutto per ridurre l'inquinamento. Certo i mezzi pubblici rimangono la soluzione migliore ma per chi non può fare o non vuole fare a meno dell'auto, questa potrebbe essere la soluzione.
Che ne pensate?

Fausto Pallucca Commentatore certificato 19.12.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

bene dopo aver scaricato le firme dobbiamo alzare una nuova bandiera quella di un popolo stanco arrabbiato e per niente rassegnato. nel nostro paese persone oneste esistono ancora, e'nelle piccole cose che dobbiamo educare alla onesta', alla semplicita', alla giustizia. si alla giustizia perche' ci dobbiamo vergognare noi popolo se a roma siamo rappresentati da mafiosi . che la colpa di tutto quello che succede sia colpa del popolo non ci credo!! la causa e' il politico ex fallito nella vita altrimenti non si spiega come si possa ascoltare le parole di tutti i partiti veramente ridicoli buffoni . caro bertinotti dove e' finito il tuo popolo di bisteccai (festa dell'unita') ora per andarci a mangiare serve un piccolo mutuo !! togliti la giacca e lavora in tuta come tutti gli operai , e consiglialo anche ai tuo colleghi dammi retta!! il popolo e' stanco.. se la mattina ti metti 50 euro in tasca alla sera non ci sono piu!! assicurazioni mutui tasse rifiuti(la buffonata della differenziata e' servita a gonfiare le tasche dei nostri amministratori)enel telecom gas bolli auto (che ora riaumentano) revisioni a 65 euro affitti alle stelle e case sopra ogni possibilita'umana di comprarle. citta' prese come modello (grande fratello) piene di telecamere!! ma ora mi domando ma di quale democrazia si parla!! dove e'!! io non la vedo . e ora di dire basta !!!!!!!! la mia bandiera e'quella con mille volti si mille volti di persone normali quelle che devono come me sudare per arrivare in fondo al mese. ciao a tutti

andrea giuliani 19.12.07 08:52| 
 |
Rispondi al commento

"Buffoni" è il minimo che si può dire a lorsignori. Che tristezza ...

Annunziato Cangemi (annunziato) Commentatore certificato 18.12.07 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che vuoi, Grillo. Ma per carita', nn affidare nulla ai "cittadini". Il popolo piu' stupido e caprone del mondo puo' solo peggiorare il peggio. Teniamo gli italiani lontani dagli affari italiani!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

frantoman menfranto Commentatore certificato 18.12.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Io concordo con il fatto che bisogna limitare il traffico su gomma,ma sarei propenso, visto che la cosa non richiederebbe poco tempo,ad riorganizzare quello che già esiste in un modo migliore.
Io so che i camionisti affrontano molte ore di viaggio e che il loro lavoro sarà sicuramente faticoso..ma non mi scordo che, anche se sicuramente in modo diverso, molti altri sono nelle loro condizioni anche se sono impiegati co.co.pro etc etc...
comunque il mio pensiero si riassume in...perchè non modifichiamo gli orari di lavoro degli autotrasportatori?
Nel senso...diamo il 20/30% in più dello stipendio già di partenza ma l'orario di lavoro,cioè l'orario in cui i camion possono circolare deve essere ricompreso tra ad es. le 18 e le 10/11di mattina.
In questo modo si garantisce lo scarico merci in mattinata, si riduce il traffico congestionato e l'inquinamento che adesso si concentra nell'arco di solo alcune ore della giornata. Si riduce di conseguenza il tempo di percorrenza dei viaggi e si sfrutta così il sistema autostradale in tutto l'arco delle 24ore.
Durante il giorno circolano macchine,furgoncini, moto, la sera camion..
Logicamente la modifca dell'orario di lavoro è inizialmente un problema,ma calcolando quanti,da camerieri, a metronotte,a guardiani,vigliantes etc etc fanno gli stessi orari notturni,dopo è solo una questione d'abitudine.
Poi nel frattempo si studia la limitazione del trasporto su strada,ma mentre viviamo in una situazione di traffico più umana..

Eugenio Schievano Commentatore in marcia al V2day 18.12.07 14:15| 
 |
Rispondi al commento

> I camionisti si ritrovano a competere sulle strade senza soste e senza orari per un pugno di euro.
> A quando una programmazione nazionale dei trasporti che venga attuata in tre anni sotto il controllo dei cittadini?

Beppe, avverto qui un certo... qualunquismo.
Ma chi l'ha detto che i camionisti guadagnano poco? Diciamo che lavorano molte ore e guadagnano molto (una persona a me vicina ha lavorato per una piccola azienda di trasporti e conosce benissimo il livello dei salari e le compensazioni molto robuste fuori busta).

Se si vuole ridimensionare il traffico su gomma (come deve essere fatto) è CHIARO che ci dovrà essere anche una crisi nel settore. Non parliamo di TUTTO il resto, infrastrutture, scali, carri merci, locomotori, urbanistica (ad esempio fare i mercati generali all'ingrosso di frutta e verduna vicino alle ferrovie e con relativo scalo, ovviamente in tutti i capoluoghi in questi ultimi 30 anni hanno fatto quei mercati in luoghi serviti e servibili solo da camion), filiera corta, merci locali a kilometri zero, etc.

Al ridimensionamento del trasporto su gomma e relativo mnercato si sono opposti e si opporranno i camionisti, che, giustamente dal punto di vista loro, stanno osservando un peggioramento delle condizioni di mercato.
Gasolio a prezzi meno ridicoli del passato, concorrenza di camionisti non italiani o comunitari, cessata la manna dello sviluppo insensato costi quel che costi, il tempo delle vacche grasse è finito. Così un rappresentante di categoria, ad Uomini e camion, RAI Radio1 è uscito, a sostegno della manifestazione ricatto che è necessario "aumentare e sostenere il trasporto su gomma" (già, hanno chiuso i manicomi, e questi sono i risultati).

Gran parte dei cittadini (che consumano i pomidoro spagnoli fuori stagione e i cereali polacchi) non hanno alcuna visione strategica sul disastro del "magazzino su TIR in parcheggio mobile". Si accorgono dei problemi solo quando si trovano la quinta corsia della tangenz. sotto casa

Cesare Zecca 18.12.07 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Perchè ridurre il trasporto su gomme:
- perchè i camion intasano sempre le nostre strade e non solo durante i blocchi autostradali. Un giretto sulla Milano Venezia ed avrete conferma di questo.
- perchè i camionisti/corrieri lavorano un numero di ore assurdo ben aldilà della possibilità di sopportazione umana.
- perchè la fatica rende queste persone nervose alla guida e quindi capaci di infrazioni stradali che vanno oltre l'immaginazione
- perchè ieri sera alle sette uno di questi animali mi ha superato su una rampa di svincolo e mi ha fatto rischiare la vita. Spero che presto gli ritirino la patente, così impara.

Giovanna Lampis 18.12.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Sarò telegrafico.
Lo sciopero dei camionisti: più che legittimo.
Le motivazioni: sacrosante.
I blocchi stradali: un crimine.
I retroscena: le solite strumentalizzazioni.
L'accordo: una presa per il kulo.
Il problema a monte: il solito.

http://www.pleonastico.it/modules/news/article.php?storyid=112

Il futuro: nero.

ilBuonPeppe
www.pleonastico.it

Peppe Dantini 18.12.07 08:26| 
 |
Rispondi al commento

"Le città sono diventate più serene e sono fiorite le biciclette. Chi vive in campagna è tornato a comprare latte e uova dal contadino. La macchina è rimasta parcheggiata e abbiamo risparmiato in benzina. Abbiamo rivolto la parola dopo anni al vicino di casa per chiedergli il sale."
Ma dove? In quale film?

Massimo Giuliani 17.12.07 23:53| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra che sia un po difficile fare andare tutti di comune accordo in italia , ma in tema di trasporti , mi sento proprio in dovere di dire la mia , l' italia e` una vergogna , sarebbe anche facile dare la colpa agli incompetenti che hanno amministrato sino ad ora la rete ferroviaria italiana , ma altresi mi sento di incolpare i cittadini che bloccano lo sviluppo di essa , rendendoci schiavi del trasporto gommato , allora siamo sempre il popolo dei lagnoni , ma alla fine abbiamo solo quello che ci meritiamo, inquinamento , traffico pesante sulle strade , proteste che ci mettono in ginocchio , io come esperienza posso portare molti esempi , manco dall italia da 20 anni e sono impegnato in vari paesi sempre nel campo manutenzione ferroviaria ,e non vedo tutti i casini che abbiamo in italia , il potenziamento e la rapidizzazione del trasporto ferroviario deve essere appoggiata , come la realizzazione delle centrali nucleari , che sono d' accordo porteranno il problema dello smaltimento delle scorie , ma saranno sempre piu pulite di quelle che gia abbiamo a carbone. tanto cosa cambia ? non e` forse vero che importiamo energia elettrica dalla francia , e le centrali non sono forse ai confini con l'italia? dovremmo copiare i cugini , in materia energetica e dei trasporti, il tgv come l' ice tedesco , la tav spagnola ,la belga olandese sono modello di efficenza , basso consumo energetico , e velocita` . il giappone come la corea , e anche gli usa hanno collegamenti ferroviari ad alta velocita` , gli inglesi sono all inseguimento di questi traguardi , noi cosa abbiamo? a si la paura di rovinare il paesaggio , intanto paghiamo miliardi di euro per un servizio malfunzionante, pensate a quella gente che tutti i giorni (faccio un esempio)rischia la vita sulle strade tra milano e venezia in inverno con neve camion e nebbia , quando potrebbero avere treni che in un ora li collegano in tutta sicurezza! copiamo i tedeschi su come si muovono i camion! saluti

bonaventura andrea 17.12.07 20:04| 
 |
Rispondi al commento

L'altro giorno scrivevo un'avviso ai conumatori di boicottare le merci che viaggiano su camion.
Questa trovata che sembrava l'uovo di colombo non è stata messa in rete,per cuiè come se non l'avessi esposta,ora leggndo le notizie del giorno me accorgo che qualcosa del genere si sta organozzando in gran bretagna con molta più serietà.Che sia l'uovo di colombo vi prego alòmeno questa passatemela

leonardo di stefano 17.12.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Domanda:

Faccio una domanda a te Beppe e a tutti gli amici del blog.Ma gli Italiani sanno come mai il debito publico continua sempre ha salire? non sarà per caso dovuto al cosidetto SIGNORAGGIO? ciao cesare

pairotti cesare 17.12.07 14:40

Risposta:

Ma che non lo sai? Il debito pubblico NON ESISTE!!

Paolo B 17.12.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

MA A CHI SE NE APROFITTA ALZANDO I PREZZI A DISMISURA ..SI DOVREBBE ....ROMPERGLI LA VETRINA DEL NEGOZIO COME PRIMO AVVERTIMENTO ..POI IL SECONDO ....NN SI SA ..!

un_berto mail 17.12.07 17:38| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

a Torino ci sono degli autobus elettrici che passano prevalentemente nel centro. oltre ad alcuni autobus elettrici ci sono quelli a gas metano, penso siano più quelli a gas metano che quelli elettrici. bisognoerebbe spingere per ottenerne di più poichè la differenza si sente dal centro(il luogo dove ci sono più linee a combustione pulita)alla periferia.
non so bene quanti siano questi autobus, anche se devo dire che la gtt (trasporti torinesi) sta lavorando sempre più in quella direzione.

tiziano colombero 17.12.07 17:29| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE ........FONDA UN NUOVO PARTITO POLITICO TU CHE HAI I MEZZI E NOI SAREMO TUTTI LI A DARTI IL VOTO CERTO SIAMO STANCHI DEI FASCISTI , DEI TOPI DI FOGNA FAI UN ESECUTIVO TU CON CHI SAPRAI SCEGLIERE , TU CHE SAI I NOSTRI PROBLEMI E CHE NN FAI FINTA COME LORO ...QUESTI BURATTINI ...LEGATI A MAFIE E CAMORRE ..ABBATIAMOLI !! PRESENTA UNA LISTA ALLE PROSSIME FACCI LA GRAZIA BEPPE ......TI IMPLORIAMO ...IL RESTO POI LO SISTEMIAMO ......QUESTI LURIDI ASSASSINI ....CHE HANNO GIOKATO PER ANNI CON LE VITE UMANE ...

un_berto mail 17.12.07 17:24| 
 |
Rispondi al commento

...

Mario G. Commentatore certificato 17.12.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Pallante, Silvestrini, Rubbia, è vero che questi rappresentanti del fior fiore ambientalista sono tutti consulenti o qualcosa del genere, dell'attuale governo?? E i risultati ?? Emissioni, CO2 , ecc. ecc. Quanto ci vuole a predisporre una legge per l'edilizia che obblighi a costruire con criteri di efficienza?? In modo tale che le nostre bollette siano un po' più leggere e la piantiamo lì di buttare calore dalle finestre? Cosa ci vuole a togliere l'obbligo di viaggiare di giorno con le luci dell'auto accese? E' facile discutere di emissioni planetarie tanto si sa che il clima fa cosa vuole.. Siamo in piena crisi energetica e si continua a spendere e spandere ( almeno a certi livelli) come se nulla fosse? perchè non si dice chiaramente che lo STATO NON PUO' PERMETTERSI POLITICHE DI MINOR CONSUMO PERCHE' ANDREBBE IN BOLLETTA IN DUE GIORNI. CONSUMARE MENO SIGNIFICA INCASSARE MENO E QUINDI NON POTER FINANZIARE LE VARIE CASTE E PRIVILEGIATI VARI CHE INFESTANO IL PAESE.. SMETTIAMOLA DI PRENDERCI IN GIRO

Aldo G. Commentatore certificato 17.12.07 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non si riesce ad istituire una semplice BORSA TELEMATICA dei TRASPORTI dove si possa incrociare la domanda con l'offerta??!! Lo stesso criterio della BORSA VALORI, via informatica e in tempo reale, permetterebbe ai trasportatori di conoscere le varie richieste di trasporto e di incrociarle con le disponibilità, a tariffe trasparenti e comunque entro i limite delle tariffe di legge che oggi vengono spesso disattese, a scapito dei trasportatori... Sono convinto che qualcuno ci avrà già pensato: mi sembra così semplice, pulito ed efficiente... O no?

John Martin 17.12.07 15:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schmeisser 28 non sa che i maggiori produttori di pannelli fotovoltaici sono le industrie petrolifere ( Total, BP e compagnia?) . Sarà per questo che vengono pagati con i soldi dei contribuenti e non producnoi granchè

Saluti

Aldo G. Commentatore certificato 17.12.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento

A BORETTO RE (VICINO AL PAESE DI PEPPONE E DON CAMILLO PER INTENDERCI) C'E' UN BELLISIMO PORTO NUOVO SUL PO. PECCATO CHE ALLE CHIATTE NON CI ABBIA PENSATO NESSUNO, O PERLOMENO CI DOVREBBERO PENSARE I PRIVATI CHE TOGLIENDO TRAFFICO PESANTE DALLE STRADE SI DOVREBBERO SOBBARCARE IN OGNI CASO TUTTI I COSTI RELATIVI A NUOVE VIE E MEZZI DI TRASPORTO.
VALE LA PENA VENIRE A VISITARLO .....
CIAO

LARA MORDACCI Commentatore certificato 17.12.07 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sottoporre all'attenzione di chi legge un particolare che, probabilmente, è sfuggito ai più.
Parto dal dato che tutti i mezzi di informazione hanno strombazzato: grossi gruppi come FIAT e Barilla hanno sospeso la produzione per mancanza di materie prime a causa dello sciopero sì, ma dopo solo due giorni. Ora, se per produrre una vettura sono necessari in media 2500 parti, e quindi possiamo, sforzando la fantasia, comprendere il fermo della FIAT, per produrre pasta ritengo che sia necessaria farina, acqua e sale. E quindi significa che, per non immobilizzare capitali in strutture di magazzino ed in acquisti di farina, dopo sole 48 ore il colosso Barilla era fermo. Ma dove stoccano generalmente la loro riserve? Ma è ovvio, dove non costa nulla, e cioè a bordo dei camion! Il famoso magazzino viaggiante. E così facendo diminuiscono i loro costi, aumentano i dividendi (e il valore di capitalizzazione della società) e noi abbiamo la viabilità ingolfata di traffico pesante, anche quando i camion viaggiano a pieno carico, con conseguenze ben note a tutti. Loro guadagnano e i maggiori costi vengono distribuiti sulla società di noi tutti, come per troppi altri aspetti di questo paese.

Luigi De Falco 17.12.07 14:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

spadaro che parli a fare cosa hai fatto tu di costruttivo di tangibile x aprire bocca e dargli fiato .... la cosa piu bella che ti posso dire e' che sei un po' tanto superficiale ( anche se sulla mer... che hanno in alte sfere sono d'accordo con te ). dovresti ringraziare beppe che ha il coraggio di parlare visto che qui in italia non si muove piu' niente... ti saluto

lupo solitario 17.12.07 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe

sono un trasportatore di quelli che qualche giorno fa ha "paralizzato" l'Italia.

Vorrei darti ragione sul fatto che l'Italia a differenza di molti altri stati ha un grande vantaggio per i trasporti "il mare", risorsa inesauribile ( tu pensa che se continuiamo così un giorno si scioglieranno i ghiacciai e andremo da roma a milano in barca) che ci circonda totalmente e sarebbe a nostra conpleta disposizione.

Allora venendo a noi, tu devi sapere che per effettuare il trasporto merci conto terzi ci vuole una licenza ed una iscrizione all'albo (per intenderci quella che ci voleva togliere Bianchi con la precettazione "e poi voglio ridere chi ci andava a fare i trasporti") fino a circa dieci anni fa una licenza di trasporto valeva molti soldi, che io ricordi 150.000.000 del vecchio conoio, poi un giorno "lo dico a bassa voce" qualche ben pensante, guarda caso in corrispondenza di una profonda crisi Fiat decise che una licenza valeva per due, come quando vai al supermercato e cè l'offerta 3x2, quindi tutti quei proprietari che magari fino ad oggi erano padre e figlio e se la tiravano allegramente hanno deciso di raddoppiare i mezzi e mettere su autisti, oggi si trovano tutti con un ben pugno di debiti da sanare perchè non ce la fanno più a tirare la carretta.
Oggi il nostro amabile governo recepisce una direttiva europea che obbliga i conducenti a rispettare le ore di guida i limiti e tante altre cose, allora mi domando siccome se rispettassimo tutte queste regole, 1 dovremmo raddoppiare i costi di trasporto ( dimmi tu dove andranno a ricadere) 2 tutti questi mezzi dove li mettiamo parcheggiati? che le aree di servizio italiane sono fatte per parcheggiare i trecicli dei bambini? forse sotto la villa di qualche ospitevole ministro !!! ma non so più, di cose da dire ce ne sarebbero ancora tante e tante sono quelle che nessuno conosce o finge di farlo.

un Saluto Marco

Marco Coppari 17.12.07 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Faccio una domanda a te Beppe e a tutti gli amici del blog.Ma gli Italiani sanno come mai il debito publico continua sempre ha salire? non sarà per caso dovuto al cosidetto SIGNORAGGIO? ciao cesare

pairotti cesare 17.12.07 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che ci siano molti padroncini è meglio.
Non è questa la causa dell'eccessivo traffico su gomma: questo dipende dall'attuale modo di pensare la distribuzione centralizzata delle merci.
L'effetto è appunto quello di vedere una maggiore quantità di camion in circolazione per tratte molto lunghe e spesso vuoti.
L'alto numero dei padroncini è, di solito, sinonimo di professionalità.
Un solo padrone con molti autisti significa scarsa qualità e questo è un dato di fatto.
Tutti coloro che commentano o anche solo leggono questo blog, comincino autonomamente ad acquistare prodotti localmente e a non acquistare ciò che non è necessario o quello che può essere acquistato cumulativamente (magari dieci amici acquistano un solo bene per poi prestarselo).
Gli esempi sono innumerevoli.
Aspettare le decisioni dall'alto è un'attesa vana anche perché chi sta in cima è il frutto di ciò che siamo come popolazione e cultura.
Quando cambieremo a livello personale cambieranno anche i nostri rappresentanti.

Giovanni Marucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.12.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono una ragazza che lavora nel settore dell' autotrasporto e ho tante ma proprio tante cose da dire... la settimana scorsa è successa una cosa incredibile, tutti i camionisti uniti hanno mostrato a questo governetto di poter mettere in ginocchio l'intero sistema economico.
Pur scusandomi per i danni arrecati a tutti i cittadini ero fiera ed orgogliosa che proprio i cosiddetti CAMIONARI fossero stati in grado di tirare fuori le unghie e di insorgere contro un governo corrotto che si mangia tutti i soldi che ognuno di noi prende lavorando.POI...E POI... mercoledì sera tutti i TG a gran voce dicevano ACCORDO RAGGIUNTO...ACCORDO RAGGIUNTO???? Ma come, mi sono informata subito su ciò che è accaduto...Solo due GROSSE associazioni erano presenti alla convocazione e proprio queste due hanno firmato questo pugno di mosche...quei quattro fogli senza nè data nè firma non dicono assolutamente nulla... i milioni stanziati non è vero che sono per il settore dei ma sono per tutti i cittadini...e quindi una domanda mi continua a frullare in testa...Queste care DUE associazioni come hanno fatto ad accettare una proposta del genere???????? Io un' idea ce l'ho... e voi???
P.S. Oltre il danno la beffa.

Elisa Cappelli Commentatore in marcia al V2day 17.12.07 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.....camion vuoti e coioni pieni!!!!!!!!!!

Fra Gott 17.12.07 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Francescani ON THE ROAD

E se i Francescani fermassero tutti i passanti chiedendo:
"Fratello, lo vuoi il santino di S. Francesco?"
"Costa solo 1 euro. E' per una buona causa".

3-4 francescani 10 ore per strada. Sempre gli stessi per molti anni.

PERCHE' NO?

V. Vogliosanfrancesco 17.12.07 14:11| 
 |
Rispondi al commento

E per far contenti i camonisti ci rimette la ricerca!? questo è bello.
e gia pare che i fondi per gli autotrasportatori li tolgano dalla ricerca pubblica, in fin dei conti se scioperano i ricercatori chi vuoi che se ne accorge.
in ENEA abbiamo il contratto scaduto dal 2005 ma che vuoi che sia...
saluti a tutti da un precario enea da 9 anni

Alessandro Lo Bue 17.12.07 14:07| 
 |
Rispondi al commento

la vicenda dell'autotrasporto è secondo me grottescamente italiana. Per tacitare gli autotrasportatori e i loro ricatti, non si è trovato di meglio che grattare 70 milioni di euro dalla Finanziaria, togliendoli, ovviamente, alla ricerca ( che è come bastonare il cane che affoga). Così, come si era evidenziato con i tassisti ( a proposito, io sono romano: a quando lo sciopero dei clienti di taxi? perchè non li affamiamo un pò, questi individui?)i benefici ottenibili per una ategoria sono direttamente proporzionali alla capacità di ricatto che può esprimere.

giancarlo b. Commentatore certificato 17.12.07 13:44| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

PERCHE' FORZA ITALIA E ALLEANZA NAZIONALE NON FANNO PROPAGANDA POLITICA PORTA A PORTA?

Se è lecito per Tizio deve essere lecito anche per Caio e Sempronio.

M. Percheno 17.12.07 13:37| 
 |
Rispondi al commento

mi associo al Buffoni sicuramente ma questi non fanno ridere

sergio sorgi 17.12.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Riflettiamo su di una cosa, un Paese può fermarsi se i caminiosti scioperano? reflettiamo su di un'altra cosa, ma è ancora possibile che le nostre autostrade (dei benetton ma facciamo finta che siano ancora nostre) siano completamente intasate dai tir, che quotidianamente ci uccido con i loro gas di scarico, con la loro guida arrogante e prepotente, e con i loro sorpassi in autostrada?

Poi ci sono i benpensanti che dicono "è il loro lavoro dobbiamo far finta di niente anche loro devono portare il pane a casa", personalmente spero che il prossimo tir che trovo sulla corsia di sorpasso si schianti contro un muro.....e che la polizia stradale invece che fare le crociate contro le stragi del sabato sera inizi a farle contro le stragi di tutti i giorni causata dagli amici camionisti......

Cari camionisti potete sempre cambiare lavoro, esistono le fabbiche e tanti posti dove potreste sbarcare il lunario.....ma forse si sta meglio su di un camion guidando e guardando la tv, poi se schiacciate qualche macchina che problema c'è....

jacopo dignani Commentatore certificato 17.12.07 13:16| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE OGGI ANDRAI IN CENTRO
QUALCUNO TI OFFRIRA' UN GIORNALE DI PROPAGANDA POLITICA

COME LO SO?

SEMPLICE, SONO NOSTRADAMUS

S. SolitoNostradamus 17.12.07 13:06| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

BIODISEL !!! fuori legge perchè non tassato a dovere.


Prezzi benzina quasi raddoppiati da 5 anni a questa parte


OLIO DI COLZA !!!!!!!!!!!!!!!!!

Paolo Conte 17.12.07 12:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Kyoto è una stronzata,Bali lo sarà ancor di più....
esistono soluzioni di fondo e palliativi:
mettete al bando il petrolio e installate pannelli e ventole a spese dei petrolieri,se non pagano uccideteli,uccideteli,uccideteli tutti.

Schmeisser 28 17.12.07 12:30| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Si vuole massimizzare il trasporto delle merci con meno camion?
Se qualcuno applicasse l' algoritmo di Ford-Fulkerson (spiegato su Wikipedia), avremmo la metà dei camion in giro. La soluzione esiste, bisogna solo applicarla.

Ford Fulkerson 17.12.07 12:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Buffoni!

W lo sciopero-blocco dei camionisti!!!

Ogni sciopero porta i suoi disagi, e poi chi lo dice che si debba manifestare a piedi o senza creare intoppi per gli altri?

Di questo passo si arriverà a creare delle "aree per gli scioperi" appositamente dedicate...sai che bello fare le manifestazioni dentro un campo sportivo o dentro un parcheggio...sai quanti ti staranno a sentire più di ora.

A volte tanti buffoni stanno pure tra noi, oltre che sugli scranni del palazzo: toccategli i loro interessi, e perderanno la loro "spinta verso il cambiamento"...

Buffoni!

Ciao grande Beppe,
continua a martellare,
che il melone è sempre acceso.

usare melone 17.12.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento

RIFIUTO DI CREDERE CHE GRILLO NN CONOSCA LA RESPONSABILITAì DEI CAMIONISTI NEL GOLPE DEL CILE DEMOCRATICO DI ALLENDE. CHE NN SAPPIA CHI STA DIETRO LO STRAPOTERE DEL TRASPORTO SU GOMMA E L' INFLUENZA CHE COSTORO HANNO SULL' ECONOMIA E QUINDI SULLA POLITICA. SOLO IL CITTADINO POTREBBE LIMITARE IL PESO DI QUESTA MAFIA. INTANTO NN ELEGGENDO UN NANO CHE CON LA MAFIA FA AFFARI. POI ESERCITANDO MAGGIOR CONTROLLO SULLA COSA PUBBLICA E AGENDO CON CRITERI AMBIENTALI, AL MOMENTO I CUI FA LA SPESA E QUANDO PRODUCE RIFIUTI. POI DENUNCIANDO LE MALEFATTE DI COMMERCIANTI E PRODUTTORI. MA IL CITTADINO QUEST COSE NN LE FA, PERCHE' LE IGNORA O NN LO INTERESSANO. PERCHE' QUINDI ASPETTARSI DI MEGLIO DI QUEL CHE E' SUCCESSO, GRILLO COMPRESO? SALUTI

Francesco Manfredi 17.12.07 11:40| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Attento Beppe, i porti sono in grande espansione, non sono per niente in declino...
Il problema è l'integrazione con le ferrovie: dai porti partono camion e non treni...
La programmazione nei trasporti sarebbe proprio una bella cosa...

Diego Pangher 17.12.07 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
solo un paio di considerazioni :
1)i buffoni sono stati prodotti da qualcuno, non sono stati messi lì dal padreterno, così come quelli che stanno distruggendo il territorio del mio comune: qualcuno li ha votati e qualcuno va da loro per chiedere favori
2) a proposito di CO2. Chiamarla un inquinante è una barzelletta. Senza di essa non vivremmo. Qualcuno mi sa dire perchè il Nobel Al Gore, da vice presidente degli USA non mosse un dito a favore del contenimento delle emissioni?
3)L'attuale palla di ghiaccio chiamata Groenlandia, deriva il suo nome da Terra Verde ( Groen Land). I vichinghi ci abitarono per circa trecento anni e vi coltivarono il mais!! poi se ne andarono perchè il clima mutò di nuovo verso un periodo più freddo. Parlare di stabilità clmatica non ha alcun senso. Tra l'altro : l'aumento di temperatura è sicuramente un bene per un sacco di gente; la siberia ad esempio sarebbe ampiamente coltivabile. Abbiamo mangiato, bevuto e sprecato l'inverosimile in cazzate, e ora vogliamo che altri tirino la cinghia per noi ! Siamo ridicoli

Aldo G. Commentatore certificato 17.12.07 11:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono figlio di un camionista e anche mio fratello ha seguito le orme paterne.I vostri commenti sono più che giustificati ma volevo ricordarvi che molte famiglie sono cresciute con il solo lavoro di un padre che ha fatto tanti sacrifici e,credetemi,tante ore di lavoro sulla strada tra nebbia e tanti pericoli.Il sistema è sbagliato e sta a noi cambiarlo con tanta buona volontà e.... voglia di pedalare.

Quaratino romano 17.12.07 11:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Difendo senza problemi il diritto di manifestare per i diritti negati e quindi lo sciopero quando rimane come ultima possibilità per farsi ascoltare,ma non ammetto che si blocchino le strade sia cittadine che extraurbane con veicoli fermi. Devi manifestare a piedi ! Come vuoi tu : con striscioni,bandiere ,fischietti,sia fuori del parlamento che davanti al posto di lavoro,ma i veicoli non devono sostare fuori dai parcheggi.
Dove sono gli organi preposti alle multe per sosta vietata o intralcio al traffico ?
Questa mancanza è omissione di servizio!
Il cenro di Roma è rimasto paralizzato per la manifestazione dei tassisti che bloccavano il traffico con le loro autovetture, ma non è stata elevata una sola multa .
Provate voi comuni mortali a fermarvi in autostrada o nei pressi dei caselli o svincoli , magari
in più veicoli,e non in mezzo alla strada.
Basta solo fermarsi fuori,oltre il casello , magari per aspettare qualcuno che sta ancora pagando il pedaggio, per venire multati.
La solidarietà dei cittadini è venuta meno non per la manifestazione in se stessa,ma per i disagi procurati dai loro veicoli non certo legittimati a manifestare.
Siamo un popolo fuori dalle regole !
Saluti cordiali,
Alfredo Pierucci.

alfredo pierucci Commentatore certificato 17.12.07 11:28| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare che i camion sono anche "mezzi vuoti" perché GLI IMBALLAGGI DI CERTI PRODOTTI SONO MEZZI VUOTI!! Per esempio in svizzera ci sono pacchi di biscotti (quelli rettangolari con uno strato di biscotto e uno di cioccolato) che sono voui forse piú della metà. Quando si apre la scatola si ha una grande delusione. Anzi direi che é una presa per il c...
Per citarne un altro, in Spagna ho visto pacchi di patatine fritte gonfi come palloncini e VUOTI. Ma veramente una presa per il c. invredibile. Ma non solo una marca, ce ne sono diversi tipi.
Ora, io non so se l'aria che c'è dentro serva per la conservazione del prodotto, ma chi se frega: gia fai un prodotto chimico, con un involucro chimico e che ha bisogno del doppio dello spazio per conservarsi e essere trasportato...cos'altro vuoi.
Se guardiamo anche a questo credo che arriveremmo e dire che i 3/4 dei camion sono vuoti!!

luca tassinari 17.12.07 11:22| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao, volevo solo dirvi che come cittadina sensibile al problema dell'ambiente, vorrei come tanti adottare l'energia solare, siamo nel paese del sole! Ebbene, dove sono i fondi che potremmo tutti noi utilizzare? DOVREBBERO ESSERCI FONDI PER INCENTIVARE L'ADOZIONE DELL'ENERGIA SOLARE da parte di noi cittadini! Si perdono in burocrazia ed attese, o forse si perdono come sempre da qualche altra parte. In germania, dove il clima non è come il nostro, tutti adottano panelli solari e sistemi fotovoltaici, ci sono incentivi per questo. Noi no, facciamo domanda, aspettimao, intanto forse il risparmio del 55 % verrà tolto, rimaniamo cosi legati alla corrente elettrica, gas, gasolio e tutte quelle forme di energia che oltre ad inquinare non ci permettono di essere indipendenti ed innovativi. Sono solo una cittadina sensibile ai danni che causiamo all'ambiente, vorrei, come altri, fare qualcosa, ma non veniamo neanche considerati. Intanto utilizziamo il trasporto su ruote, avveleniamoci, e restiamo alla mercé dei prezzi che si alzano a seconda degli scioperi e degli umori!

flavia collalti 17.12.07 11:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Difendo senza problemi il diritto di manifestare per i diritti negati e quindi lo sciopero quando rimane come ultima possibilità per farsi ascoltare,ma non ammetto che si blocchino le strade sia cittadine che extraurbane con veicoli fermi. Devi manifestare a piedi ! Come vuoi tu : con striscioni,bandiere ,fischietti,sia fuori del parlamento che davanti al posto di lavoro,ma i veicoli non devono sostare fuori dai parcheggi.
Dove sono gli organi preposti alle multe per sosta vietata o intralcio al traffico.
Questa mancanza è omissione di servizio!
Il cenro di Roma è rimasto paralizzato per la manifestazione dei tassisti che bloccavano il traffico con le loro autovetture, ma non è stata elevata una sola multa .
Provate voi comuni mortali a fermarvi in autostrada o nei pressi dei caselli o svincoli , magari
in più veicoli,e non in mezzo alla strada.
Basta solo fermarsi fuori,oltre il casello , magari per aspettare qualcuno che sta ancora pagando il pedaggio, per venire multati.
La solidarietà dei cittadini è venuta meno non per la manifestazione in se stessa,ma per i disagi procurati dai loro veicoli non certo legittimati a manifestare.
Siamo un popolo fuori dalle regole !
Saluti cordiali,
Alfredo Pierucci.

alfredo pierucci Commentatore certificato 17.12.07 11:06| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Pecoraro Scanio preferisce tirare il consenso delle lobby degli omeopati e dei milioni di consumatori-truffati-felici-di-esserlo piuttosto che sbattersi alla ricerca di soluzioni serie.
Grillo perchè non cominci a smascherare la truffa di Boiron e compagnia bella??
Forza c'è del materiale niente male in giro.....vedi la truffa dell'esperimento sulla memoria dell'acqua pubblicato da Nature http://www.brainmindlife.org/benveniste.htm
A meno che la cosa non dia fastidio alla tua ex moglie, a Montanari e soci....!

alessio roncato 17.12.07 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Se in Italia, soprattutto nelle grandi città come Roma esistesse una rete di taxi efficiente, un numero di taxi adeguato alla città, che circolasse 24 ore su 24 a prezzi decenti non prenderei la macchina per spostarmi, mi riserverei di prenderla solo per una gita, un viaggio, un trasporto, etc. In questo periodo lavoro a 7 km di distanza da casa mia ma non ci sono mezzi che colleghino la mia casa con il posto di lavoro a meno di non prendere 3 autobus, farmi 1 km a piedi perchè la fermata del bus vicino a casa l'hanno soppressa, e con il freddo, la pioggia, il vento non è piacevole, e perdere almeno 1 ora e mezza per arrivare puntuale al lavoro. Sono d'accordo con Beppe ma le automobili non bisognerebbe eliminarle, le case automobilistiche dovrebbero produrre automobili con motori che vadano ad idrogeno ad esempio, oppure motori elettrici, quindi con una rete efficiente di distributori. Il mio compagno ha una vecchia macchina che va a GPL ma per fare rifornimento deve necessariamente andare lontano perchè le pompe di benzina a Roma non hanno distributori GPL, quelle che ci sono si contano sulle dita di una mano, perchè? Nel frattempo quindi che il comune con lungimiranza si adegui alla situazione la soluzione secondo me è questa: traffico merci prevalentemente su mezzi ferroviari e non su strada, rete di taxi efficiente ed adeguata nel senso che ne dovrebbero circolare tantissimi, tariffe basse, max 5 euro per una corsa cittadina da una parte all'altra di una città come Roma, il risultato sarebbe che la gente prenderebbe il taxi così come ora prende l'auto privata con il vantaggio di poter fare a meno della macchina, non dover cercare parcheggio, essere più puntuale agli appuntamenti, inoltre circolerebbero meno automobili in città. invece Veltroni ha accettato aumenti e le richieste assurde di alcuni balordi tassisti che non hanno esitato un attimo ad occupare il centro di Roma, capaci di insultare pesantemente e picchiare chi non è d'accordo con loro. Perchè?


Durante i giorni del blocco dei camion gli italiani hanno toccato il fondo, hanno dato il peggio di sé, la loro vera essenza.
Ore di coda e risse ai distributori senza un briciolo di dignità pur di non rimanere a secco della preziosa benzina nel serbatoio, altro che biciclette. I carrelli al supermercato riempiti il triplo del solito, non si sa mai. E tutti a sopportare quei quattro figli di mignotta che bloccavano le strade, invece di spaccargli i vetri dei camion a sassate.
Finito lo sciopero, dopo che il governo ha ceduto al ricatto anzi si è calato le brache,tutti in coda per rifare il pieno e via, verso lo shopping natalizio.

Andrea Brizzi Commentatore certificato 17.12.07 10:00| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo parlare dei 70mln di euro concessi agli autotrasportatori e tolti alla ricerca?!

Più emissioni di CO2 e meno professionalità per poter curare i mali derivanti.

Sono schifato.

fabio m 17.12.07 09:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

NO DAL MOLIN!!!
... SALVE AL POPOLO DELLO SMEMORATO BEPPE GRILLO.
IL 15 DIC. HAI GIRATO IL POST SUI CAMIONISTI IN SCIOPERO, (e va bene così), DIMENTICANDO CHE NELLO STESSO GIORNO, (15 DIC.), VICENZA - PUR CAMMINANDO A LUNGO - SI è FERMATA PER LA GRANDIOSA MANIFESTAZIONE CONTRO L'ALLARGAMENTO DELLA BASE AMERICANA DEL DAL MOLIN.
COMPRENDO LA "SMEMORATEZZA" DELLA GRAN PARTE DEI GIORNALISTI ASSERVITI, NON CAPISCO LA TUA MIOPIA CHE RASENTA LA CECITA'. DALL'ALTO DEI LORO 80 ANNI ABBONDANTI, DON ANDREA GALLO E DARIO FO - PRESENTI ALLA MANIFESTAZIONE - SI SONO DIMOSTRATI BEN PIU' GIOVANI E MENO AMMUFFITI DI TE.
" se si sogna da sole/i è solo un sogno, se si sogna insieme è la realtà che comincia. Venite a Vicenza a far cominciare un'altra realtà".
Cinzia, del presidio permanente no dal molin
.... ci sono donne, (come per es. le sig.re anna finocchiaro, livia turco, alessandra mussolini, daniela santanchè, etc, etc), che si sono date alla pratica politica dei partiti servi dei potentati e che si comportano e parlano come quei maschi che, da professionisti dell'imbonimento politico e dell'asservimento mediatico, conoscono unicamente il linguaggio della supponenza e della presunzione di onnipotenza.
Ci sono donne però, che praticano la politica del quotidiano, con il linguaggio del quotidiano; parole che tutte/i possiamo comprendere.
Di seguito il link del video appello con l'invito della coraggiosa Cinzia a partecipare alla manifestazione contro l'allargamento della base vicentina.
http://www.altravicenza.org/index.php?option=com_seyret&Itemid=&task=videodirectlink&id=38
... altre info su:
http://www.globalproject.info/index-it.html

.... saluti&salute a tutte/i ... ammuffiti esclusi.

giampiero onor 17.12.07 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Un grosso SUV consuma e quindi inquina come una C1.

La Moratti, sindaco di Milano, a Bali non c'era, altrimenti avrebbe potuto dare un grande contributo di innovatività. Infatti ha sentenziato,come dimostra il suo provvedimento anti-inquinamento sul traffico,denominato eco-pass per il centro di Milano, che un SUV di 3000 cc di cilindrata consuma e quindi inquina come una Citroen C1 di 1000 cc di cilindrata,consentendo ad entrambi l'ingresso gratuito purchè euro 4.
Mi domando è un provvedimento anti-inquinamento o una tassa su chi non può permettersi un'auto nuova? La Fiat & co ringraziano, Moratti, il petroliere, & co ringraziano e via dicendo.
Per non parlare poi dei residenti obbligati a pagare per uscire ed entrare dalla propria casa; infatti l'inquinamento della città e il suo continuo traffico parossistico è costituito prevalentemente dai cittadini residenti che invece di lavorare sono tutto il giorno a girare in auto per fare un dispetto a sè stessi e all'amorevole Moratti che "pensa" e lavora per il nostro benessere di milanesi.
Non credo sia il caso di aggiungere commenti se non che mi piacerebbe fare un'azione di ricorso
comune, che non so tuttavia da solo organizzare.

Alfredo Seghieri 17.12.07 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Ormai siamo alla frutta?La gente non ce la fa più ad arrivare a fine mese e in parlamento si pensa a dare proventi milionari per i manager politicanti delle istituzioni pubbliche mentre si lascia morire nelle fabbriche gli operai,la classe politica che ci sta portando allo sfacello finge di non vedere la reale situzione del popolo,ma grazie a te c'è più consapevolezza tra la gente,GRAZIE BEPPE continua cosi'!

davide guccione 17.12.07 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Non a caso si tende a tenere in vita un Berlusconi alle corde facendo credere al paese che si tratta di un interlocutore valido e affidabile ( la sperimentata tecnica per cui tu legittimi me ed io legittimo te, così siamo tutti belli che legittimati funziona sempre). Finché non si sarà deciso che fare delle sue televisioni e dello strapotere che detiene tra le mani (il Lettalettum) verrà agitato come uno spauracchio agli elettori del centro sinistra. Anch’io concordo con te, con Silvia e con Marco quando dite che occorre con urgenza la creazione di un terzo polo alternativo agli altri due. Ma non solo, occorrerebbe un presidente ed una squadra di governo (nome, cognome, ministero programma) da presentarsi al paese. Altro che proporzionale all’altica per cui prima faccio la campagna elettorale sulle fandonie e poi mi cerco le alleanze.
Questa sarebbe l’unica strada democratica percorribile per alimentare qualche speranza. Però bisogna partire subito con decisione, senza tentennamenti perché la strada è tutta in salita. I have a dream: Voglio vedere Umberto Eco quale presidente di garanzia della RAI, Travaglio alla giustizia e Rete 4 sul satellite.

alessandro sansone Commentatore in marcia al V2day 17.12.07 09:19| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, pur dandoti ragione sulla "intermodalità" dei trasporti delle merci, vorrei che tenessi conto di un particolare dato che probabilmente sfugge ai più: le navi, come le industrie che utilizzano le peggio porcherie per produrre energia, (parlo non solo di olii combustibili ma di altre schifezze di scarto di altre lavorazioni)inquinano 100000 volte più di un camion. Con questo non voglio proteggere la categoria dei camionisti che peraltro si fanno un culo così, bensì dire che mentre, la maggior parte di loro è soggetta a controlli specifici sulle emissioni, le navi fanno quello che vogliono aggiudicandosi il primo posto fra gli inquinatori. Da tempo mi interesso al problema e nonostante abbia suggerito ad autorevoli membri di Governo una soluzione immediata al problema delle polveri sottili ed ai famigerati "polinucleari aromatici" (altamente cancerogeni), non ho cavato un ragno dal buco. Forse perchè la soluzione suggerita dalla squadra di lavoro che mi vede partecipe, prevede anche una contestuale riduzione di risparmio energetico (gasolio ed olii combustibili) di circa il 20% e la cosa non piace ai partiti (foraggiati dalle lobbies petrolifere). Ora questo progetto, già approvato dalla JRC (EUROPEAN COMMISSION JOINT RESEARCH CENTRE) e dalla Stazione Sperimentale di Combustibili, si trova presso la CE per una interrogazione parlamentare dalla quale mi auspico possa derivare un'iter parlamentare inteso all'adozione (obbligatoria) da parte di tutti gli Stati membri di questo progetto. E quì il nostro Governo farà l'ennesima figuraccia. Marco

Marco Agnelli 17.12.07 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai ragione, ma io sono contento che qualcuno abbia tirato fuori i cosiddetti e non si sia fatto intimorire dalle minacce dei nostri sottoposti.Aver bloccato l'italia è stato un atto dimostrativo da sessantottini con le palle cubiche!!! Facciamo invece chiarezza sul comportamento dei commercianti che hanno aumentato fino al 60% il prezzo dei prodotti...( a Conegliano (TV) un distributore ha portato il prezzo del diesel e della benzina a 2 euro litro per mera speculazione!!!! ) iniziamo a far saltare le licenze a questi ladri di commercianti e poi rompiamo le palle a chi lavora con orari infami e "senza famiglia"

matteo plazzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.12.07 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Chi è il coglione che scrive queste cazzate?
Ovviamente qualcuno che non sa un cazzo, mi chiedo come faccia il primo che passa a sapere che i camion girano vuoti... Per il fatto che NON è di certo così...
Poi ci sono i fessi che ci credono e vien fuori che sono i camion che inquinano, così, come deterrente per dar peso al discorso infondato...
Perchè non ricordiamo che i SUV come tuareg e cayenne consumano quanto un camion? Dati alla mano... Smettetela di fare terrorismo alla gente...
I trasportatori hanno dimostrato che senza di loro l'italia è in ginocchio, come già accadde nel 91. Quindi evitate di dar loro contro...

d b 17.12.07 08:44| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

INVITO/PROVOCAZIONE AI MILITANTI DI FORZA NUOVA

Fate propaganda politica PORTA a PORTA, stazionate sabilmente in 2-3 vie di una grande città FERMANDO TUTTI I PASSANTI e chiedete un contributo per le vostre idee.
Se la Polizia di Stato, i Carabinieri o la magistratura vi contestano qualcosa rispondete che da ben 10 anni un movimento di sinistra fa le stesse cose nella città di ****** e che nessuno ha mai detto niente.

"LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI" è un dogma che vale per tutti gli operatori del diritto.

Quindi se è lecito per un movimento di estrema sinistra FERMARE TUTTI I PASSANTI e FARE PROPAGANDA POLITICA PORTA A PORTA è lecito anche per un movimento di estrema destra.

Ormai il PRECEDENTE C'E' (un precedente che dura da 10 anni).

B. Invitoaforzanuova 17.12.07 07:46| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

SI VERAMENTE BUFFONI!!!!!!NON FANNO LA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI PERCHE' SONO TUTTI CO-INTERESSATI IN QUALCHE MODO, E' TUTTO UN INCIUCIO E NOI SIAMO SEMPRE PIU TENTATI DI ANDARCENE DA QUESTO PAESE DELLA VERGOGNA, OGNI VOLTA CHE ANDIAMO ALL'ESTERO CI RENDIAMO CONTO CHE IL TERZO MONDO CE LO ABBIAMO IN CASA!!!MA COSA CI VORREBBE A COPIARE ALMENO GLI ALTRI PER AVERE ALMENO GIUSTIZIA E PULIZIA, E' TUTTO LI DA VEDERE MA.... BISOGNA ANCHE DIRE CHE MOLTI DI NOI SONO ANCHE IGNORANTI E INCIVILI E SENZA EDUCAZIONE CIVICA, ITALIANI STUPIDI MALEDUCATI E BOCCALONI CE NE SONO TROPPI!!!!!CIAO BEPPE TIENI DURO

vanna biagini 17.12.07 03:08| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
ok per tutto quello che dici, ma fammi la cortesia di finirla con questa inutile idea di recarsi dal contadino a far spesa, è un utopia sperare che ti faccia un prezzo inferiore a quello della grande distribuzione!
A me piaceva fermarmi dai contadini mentre ero in giro per le mie consegne di lavoro, mandarini, ciliegie, castagne ecc ecc, mai trovato un prezzo inferiore al quello del solito banco nella grande distribuzione
Se insisti, vuol dire che non sei mai andato da un contadino ad acquistare frutta o ortaggi, ti saresti subito accorto che i prezzi sono maggiori rispetto al negozio sotto casa e se al contadino chiedi spiegazioni per il prezzo alto ti risponde che se lui passa mezza giornata li al banchetto nella sua terra, per vendere i suoi prodotti ci vuole guadagnare.
Se un Kg di mele il contadino le vende alla grande distribuzione a 0,10€ , alla fine della "filiera" al banco del negozio ti costano 1,00€ al Kg il contadino te le vende nel suo banchetto, sulla sua terra (senza pagare addetti alla vendita, luce, riscaldamento, affitto dei locali ecc ecc) a 1,10€, perchè sa che quello è il prezzo medio al pubblico.
Forse 30 anni fa era possibile risparmiare comprando alla fonte, oggi non più. Ovvio che nel mio girovagare ho trovato spesso contadini onesti, vendevano le "famigerate" mele a 0,95€
ricorda: il Contadino ha le scarpe grosse ma il cervello fino.

A Ki 17.12.07 01:54| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buffoni!!!!

Mi unisco anch'io a Grillo e grido Buffoni! soprattutto alla Fiat che per anni hanno campato coi soldi degli italiani per la cassintegrazione mentre quegli incapaci dei manager - Montezemolo in testa - intascavano miliardi e piangevano contemporaneamente miseria.

Ed oggi ci vogliono tutti italiani, anche se il lavoro lo delocalizzano all'estero, e ci fanno pure lo spot...

Buffoni!!

Daniele P. 17.12.07 01:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Messaggio per Pietro:

E' vero la stragrande maggioranza delle merci importate provengono dalla Cina. Purtroppo, a mio avviso, il problema principale è che non c'e nessuna azione del governo per incentivare la produzione in Italia... mi chiedo come mai le merci prodotte in Italia siano soggette al 45 % di tasse mentre le merce d'importazione pagano dei dazi irrisori ??? E ovvio che non può esserci competizione... un operaio cinese costa circa 20-30 Euro al mese e costretti a lavorare 14 ore al giorno senza nessuna norma di sicurezza... in Cina producono a piu non posso..
basti pensare che solo quest'anno le loro esportazioni sono incrementate del 25% mentre le nostre dirette verso la Cina hanno subito una
calo del 40 % per capire come siamo conciati...
E normale che se la produzione non viene incentivata nel proprio paese ed avendo concorrenza che produce in questi paesi si trovano costretti a trovare alternative per essere competitive nel mercato. Penso che i governi europei si debbano svegliare in fretta o ci troveremo presto in un mare di guai..

Saluti
Nicolò


Nicolò G. Commentatore certificato 17.12.07 00:41| 
 |
Rispondi al commento

In occasione delle feste natalizie, mi sono recato in un ipermercato per qualche spesa. Volevo acquistare un gioco per un bimbo di circa 7 mesi. Ho puntato su qualche marca conosciuta per non incappare in qualche azienda di produzione cinese, con prodotti non chiaramente certificati, con materie prime non idonee.
Con mia sorpresa aziende europee come Playskool, Fischer Price e la nostra Chicco-Artsana (Como),per citarne qualcuna, tutte con prodotti fatti in Cina e a prezzi da "made in Europe".
Ho guardato quelli con marchi meno conosciuti, alla ricerca del prodotto della piccola azienda artigianale italiana, non c'era nessuna azienda che non importi dalla Cina. Ovviamente non ho preso nulla, anzi per l'acquisto di un'altro regalo ho rimandato, in attesa di trovare luogo e regalo consono. Capisco che ormai non ci si salva più da tali situazioni, consideriamo anche l'inquinamento di questi prodotti, che ci arrivano da così lontano, utilizzando navi o aerei, oltre che gli autotreni per la distribuzione capillare in tutta Europa. Si perchè se la nave arriva a Genova, poi i container vengono trasportati in altri paesi europei con i tir. La cura? Se volete fate come me: non comprate prodotti made in Cina, soprattutto di aziende made in Europa e Italia.
Ah! L'altro regalo l'ho trovato in un mercatino presso la bancarella di alcune volontarie che vendevano oggetti fatti da loro per raccogliere fondi per i bambini del Malawi. Questa è una valida alternativa, per fare del bene 2 volte.
Buon Natale.
Pietro.

Pietro Atimere 16.12.07 23:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un signore che si chiama Uggè che nel governo Berlusconi occupava il posto di sottosegretario ai traspoti (guarda un pò la casualità) oggi è ai verici della più grande associazione autrotrasporti del paese, non vi dice nulla......................Lui però smentisce sul giornale "La Repubblica" :- e sapete quanto è costato tutto il marasma, dicono un miliardo al giorno.............e per ultimo cosa ne pensate veramente di "TELETHON"? .....................vorrei un Vs. commento....................

Giovanni Monti 16.12.07 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Se ogni politico ha un portaborse, non sarebbe più corretto che i portaborse dei politici pregiudicati venissero chiamati fiancheggiatori?

Emanuele A. Commentatore certificato 16.12.07 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!!!

Non credo ci sia bisogno di organizzazione.
Io propongo una cosa davvero molto semplice:

diamo degli incentivi, non so... sgravi sul gasolio o su altre tasse ai trasportatori /aziende di trasporto che usano intelligenza nella logistica.

Se il tuo TIR, CAMIONCINO, TRENO porta X tonnellate e tu le usi al 100% hai degli sgravi, se viaggia vuoto niente sgravi e/o se vogliamo delle accise aggiuntive.

Questo discorso, se fatto a livello globale svilupperebbe la voglia di organizzaresi meglio per fare sempre trasporti NON vuoti. Sprigionerebbe nel breve termine una dimunuzione delle emissioni causata dai minori viggi, meno gasolio comprato, meno traffico e una volta che il sistema sarà a regime una diminuzione dei costi dei prodotti causato, appunto, dalla miglior oraganizzazione della logistica.

Basta una semplice cazzo di tabella.
Si aumentano i controlli, chi fa bolle e documenti falsati e viene beccato paga salato, in primis, dopo di che si tolgono i punti della patente al guidatore e se ti becchiamo una seconda volta chiudi i battenti.

Si può fare?
E' fantascenza?
Se si può fare... calcolimo quanti soldi servono per gli incentivi e facciamo una proposta.

Lo stesso discorso si può applicare, per esempio, alle aziende che assumono i dipendenti con la residenza entro tot chilometri dalla sede, con tutti i distinguo necessari. il tange ogni mattina si scambiano di città migliaia di persone... perchè non cambiamo questo meccanismo perverso?

Mister X fa 25 km verso nord per andare a fare il tornitore, Mister Y fa 30 km verso sud per andare a fare il tornitore.
Ma se hanno parità di salario e competenze... quanto migliorerebbe la lvoro vita, e la nostra, se si scambiasserò il posto di lavoro? E' assurdo, vero?

Ma se ci metti di mezzo internet che di base serve per mettere in connessione le persone... è una bomba no? (Se ci fate un sito voglio le royaltizzzzzz eh :-)

Saverio Serio 16.12.07 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego (per chi non l'avesse vista stasera 16-12-07) di andare a cercare la puntata di "Che tempo che fa".Sentite la risposta del GRANDE capo del governo alla domanda di Fazio sull' Eurostar in panne che ha creato problemi a 450 persone compreso un bimbo di pochi mesi. Io mi sono toccato per vedere se stavo avendo un incubo o realmente un capo di governo stava rispondendo ad una domanda su un problema reale e grave che poteva costare la vita a qualcuno in maniera cosi insulsa e superficiale.In pratica la risposta è stata:"Ci sono centinaia e centinaia di treni che viaggiano ogni giorno...può succedere.E non succede solo in Italia." Prova a ripeterlo davanti alla mamma del bambino di pochi mesi costretta a traslocare su 3 treni e andare alla fine in ospedale per sicurezza del bimbo.Tutto questo all'agghiaccio.Vi risparmio poi tutte le risposte intelligenti che ha dato a seguire.Quando ha detto che con la depressione non si risolve nulla mi è sembrato addirittura che stesse rasentando la demenza pura.Ovvietà e retorica mischiata a falsità e superficialità.Poi giudicate Voi se sono un visionario o se cosi è stato.Buon Natale a tutti.

Simone Conti 16.12.07 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Che dire di più? Quello che Grillo dice è troppo logico e quindi in questa italietta non potrà mai essere vero e realizzato. La gente deve rendersi conto prima di tutto con quanta faccia tosta vene menata per il naso e poi decidere che non è obblkigatoriao lasciarsi fregare da caste così scaltre quanto vulnerabili. Si tratta di decidere cosa si vuole fare e sopratutto mettersi in moto perchè è l'ora di convincersi che non è possibile delegare ad altri la nostra vita e quella dei noastri figli, specie se gli altri sono la nostra casta politica e quella pletora di gente che occupa posti di responsabilità senza rendersene conto. Muoviamoci e reimpadroniamoci della nostra vita, non lasciamola gestire da che ha dimostrato quanto la disprezza. Questa sera su RAI 3 ho sentito parlare Prodi. Non gli darei da gestire neppure il mio gatto. Se ci fosse stato Berlusconi o qualche altro politico non credo che avrei avuto migliore considerazione. E' mai possibile che la gente non sia in grado di valutare l'incosotoenza della classe politica e dirigenziale italiana? Bisogna proprio essere colpiti da forte cecità. Abbandoniamo la solita modalità menzognera di presentare la situazione con domande e risposte preconcordate, mandiamo tutti a casa prima che si può, ogni giorno che costoro (tutti) sono al potere è un decennio di arretratezza prodotta.
Non c'è altra soluzione se vogliamo tenatre di ripartire. Cacciamoli vecchi e giovani!

L,UCIANO MUSSO 16.12.07 22:47| 
 |
Rispondi al commento

X STEFANO I.

Se e'vero quello che dici di R.Speciale e'molto grave!Ma degli spostamenti con l'aereo di Stato?cosa ne pensi?e'solamente una scusa?
stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 18:43

TI RISPONDO CON UN ALTRA DOMANDE: SE è VERO CHE SPECIALE E' STATO RIMOSSO PERCHE USAVA MEZZI DELLO STATO PER FINI PROPRI, PERCHE GLI è STATO PROPOSTO UN POSTO IMPORTANTE ALLA CORTE DEI CONTI?

VAGUS

Valerio Guagnelli Scanzani (vagus) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento

IO evado le tasse perchè non uso la benzina.

...Io pedalo e uso i mezzi.
Tu usi l'auto e ci metti la benzina, allora paga anche per me:
In Italia, la benzina è soggetta ad una tassazione che incide circa per il 70% del prezzo, nella quale sono comprese queste tasse di vecchia data:

1,90 lire per la guerra di Abissinia del 1935;
14 lire per la crisi di Suez del 1956;
10 lire per il disastro del Vajont del 1963;
10 lire per l'alluvione di Firenze del 1966;
10 lire per il terremoto del Belice del 1968;
99 lire per il terremoto del Friuli del 1976;
75 lire per il terremoto dell'Irpinia del 1980;
205 lire per la missione in Libano del 1983;
22 lire per la missione in Bosnia del 1996;
0,020 euro per rinnovo contratto autoferrotranvieri 2004.
Il tutto per un totale di 486 lire, cioè 0,25 euro. Su queste accise viene applicata anche l'IVA, per un totale di 0,30 centesimi destinati a situazioni di fatto estinte.

Inoltre, dal 1999, le Regioni hanno la facoltà di tassare i carburanti.

filippo aieie 16.12.07 21:56| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

bassolino i 700 telefonini te li metterei nel posto giusto. cosa state facendo con i miei soldi!! io pago e voi comprate i telefonini.
maledetti. MALEDETTI

gianpaolo grazioli

CARO GIAMPAOLO METTERE IN CULO DI BASSOLINO 700 TELEFONI NON SERVE BISOGNA SFONDARLO CON UNA CENTRALE TELEFONICA

GIANNO GIANNO 16.12.07 21:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

X STEFANO I.

Sono Basito!
piu'danni e ruberie fanno ai vertici della finanza e piu'sono considerati dei benefattori,vedi Speciale,appunto.
stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 18:36

STEFANO, SECONDO TE COME MAI SONO STATI TANTO CELERI A LIQUIDARE SPECIALE PER AVER USATO I MEZZI DI STATO, MENTRE MASTELLA PUO USARLI E NESSUNO DICE NIENTE?

VAGUS

Valerio Guagnelli Scanzani (vagus) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 21:52| 
 |
Rispondi al commento

bassolino i 700 telefonini te li metterei nel posto giusto. cosa state facendo con i miei soldi!! io pago e voi comprate i telefonini.
maledetti. MALEDETTI

gianpaolo grazioli

GIANNO GIANNO 16.12.07 21:51| 
 |
Rispondi al commento

L'Unesco ha detto Si alla tramvia a Firenze.. Vorrei sapere cosa gli ha raccontato Rutelli per far approvare lo scempio di piazza duomo!
Lo hanno tolto 50 anni fa il tram! che si fa lo vogliamo rimettere???
Ci sono gli autobus elettrici non vi basta?
Tutte in medicine, tutte in medicine devono andare!

Simone F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, volevo fare un'ultima precisazione sull'ambiente. Ma come facciamo a parlare di ambiente, se chi rappresenta quelli che lo dovrebbero salvaguardare al Govero - i famosi "Verdi" - non sa un cazzo di ambiente? Ma secondo te, Pecoraro Scanio, cosa sa di corsi d'acqua, boschi, interventi per salvaguardare il patrimonio forestale dagli incendi od altro? Secondo me lui non c'è neppure stato in un bosco se non per.... Io sono personalmente andato ad una riunione per danni alluvionali che la Val di Vara ha subito 4-5 anni fa. E' uscita un pò d'acqua, franati 4 cazzo di poggetti e giù tutti a voler guadagnare a destra e sinistra. Mi sono permesso di dire ad un Ingegnere della Provincia che per evitare di far uscire il Fiume Vara, bisognava pulire l'alveo dalle piante cresciute all'interno - alcune delle quali veramente notevoli - ed asportare il materiale in eccesso, distribuendolo in maniera più razionale sulle rive lungo tutto il percorso. Risposta di questo Ingegnere (è diventata la barzelletta di tutta la Val di Vara): "Se puliamo il Vara, sparisce Marinella e tutte le spiagge limitrofe". Tu che sei Ligure, lo sai benissimo che Marinella dista almeno 40 Km dalla Val di Vara (Brugnato-Borghetto, per la precisione). Ora, se io pulisco 40 Km a monte di una spiaggia, come fa a sparire perchè non ci arriva più la sabbia. A parte che il Vara confluisce nel Magra, prima di andare a mare, ma se aspettiamo che la sabbia che si forma in Val di Vara arrivi a Marinella, questa sparisce, sì, ma naturalmente! Questi i soggetti che sono al Settore Ambiente delle varie Amministrazioni Provinciali. C'è da riflettere e poi piangere... Nella speranza che qualcosi cambi, prima che sparisca Marinella, Un abbraccio grandissimo...

Flavio Fontanabona 16.12.07 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe!I media avranno un pò esagerato sulla gravità della situazione, ma mi sembra assurdo che l'Italia abbia rischiato di rimanere senza cibo per il blocco dei TIR. Bisogna sviluppare la filiera corta, diminuire drasticamente il trasporto su lunghe distanze! Ho pensato che questo sciopero fosse un'occasione buona, ma temo che invece verrà dimenticato presto e tutto tornerà come prima. Mi sembra che la gente si muova solo se è con l'acqua alla gola.

sara virgili 16.12.07 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Signori vorrei fare una proposta.Suggeriamo ai nostri dipendenti di cambiare strategia per sfruttare la solidarietà della gente.Donare alla ricerca i contributi che lo Stato dà ai giornali e stabiliamo che in un mese chi vuole può donare scegliendo le formule più appropriate le donazioni ai giornali.Cosi possiamo verificare quanti si prodicano per i Feltri e i Ferrara che fanno tanto i gradassi con i soldi nostri. risultando sciagalli quando devono suggerire (perche hanno un giornale su cui scrivere) il sistema più penalizzante nei confronti di chi ha maturato il sacro santo diritto alla pensione dopo 35 anni di duro lavoro.

carmine carbone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 21:24| 
 |
Rispondi al commento

boicottiamo le grandi distribuzioni, andiamo in bicicletta il piu' possibile e prendiamo per vera quella strana sensazione che tutto stia andando in merda sopratutto grazie a a quella gran massa di politici di cacca che ci ritroviamo attaccati aLLE LORO SEDIE COME UNA MERDA PESTATA per strada rimane sotto le scarpe con la suola a carrarmato .

zani anto Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 21:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, come ti capisco quando parli sull'ambiente. Il problema che hanno sollevato i camion è solo l'ultimo della serie. Chi ci governa pensa a lui, alla sua famiglia, al suo conto in banca, ma dell'ambiente non gliene frega nulla. Io vivo nella Val di Vara. A livello ambientale non si può fare nulla, altrimenti ci si scontra con i vari Enti governati da teste di legno che teorizzano cose che non esistono. Ti faccio un esempio: abbiamo i fiumi pieni di piante, che fermano e deviano i corsi d'acqua. Non si possono tagliare, ma vogliono stanziare 5 milioni di Euro per fare nuovi argini più alti oltre a quelli già fatti. Dieci miliardi per fare una cosa inultile, mentre con un pò di criterio si dovrebbero svuotare gli alvei, tagliare le piante e ridare al corso d'acqua la sua conformazione naturale, senza toccare le scogliere, che a quel punto sarebbero nuovamente efficienti. Questo un caso. Altro esempio: i boschi. Non si possono fare strade tagliafuoco, tagliare le piante ed altre cose che servirebbero per governarli. Si preferisce farli bruciare, spendere una marea di soldi per interventi aerei che non possono fare nulla o poco più. Basterebbe invece fare una piccola regola o leggina - che anche un bambino la saprebbe fare -: se una Ditta taglia 100 piante adulte, ne deve piantare altre 100 giovani nel solito posto in cui sono state tagliate. Pena una severissima multa, a questo punto giusta. Ma così sarebbe troppo facile, non trovi? E tutti gli interessi che ci sono sotto, dove andrebbero a finire? E' meglio spendere mari di soldi in interventi inutili, che far ragionare il cervello, è solo questa la ragione... UN abbraccio grandissimo all'unico italiano che ha ancora il coraggio di parlare (speriamo ancora per lunghissimo tempo)... Un salutone grandissimo a te e a chi ti dà una mano per fare questo spazio bellissimo...

Flavio Fontanabona 16.12.07 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma state ascoltando e vedendo anche (purtroppo) ,da Fabio Fazio, quante c....te che spara quel signore li'.
Ma signori, lui parla di ottimismo .Lui oh signur! hanno menato gramo per cinque anni , e la sintesi è stata quel signore li', di 70 anni, che ha avuto il coraggio di dire che siamno un paese moderno per metà e che abbiamo la sanità migliore del mondo.
Oh signur!!!!!!!!!!!!!!!!mi vien da piangere

Danilo Villa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Il terrorismo è una forma di lotta politica che consiste in una successione di azioni clamorose, violente e premeditate (attentati, omicidi, stragi, sequestri, sabotaggi, ecc.) ai danni di nazioni, governi, gruppi etnici o fedi religiose. Tutte le azioni terroristiche hanno per scopo principale non la distruzione e la morte generate, anche se grandi, ma la risonanza mediatica che queste azioni hanno: lo scopo del terrorismo è la modifica (o la distruzione) dello status quo sfruttando i mass-media come cassa di risonanza che amplifica le gesta dei gruppi terroristici e ne crea la "leggenda" e un'aura di potenza che richiama nuovi aderenti alla causa e scoraggia la popolazione dall'opporsi.

Questa è la definizione di terrorismo di Wikipedia che per molti aspetti credo che evidenzi la manovra organizzata e pilotata dai camionisti in questi giorni che ha deliberatamente bloccato una nazione... Avevano sicuramente dei validi motivi per scioperare ma non condivido la modalità con la quale si è svolta. Anche altre associazioni sono mosse da validi motivazioni come l'I.R.A. ( sulla quale sono stati girati molti film, uno dei quali contestatissimo per essere stato quasi una propaganda a favore della stessa) ma questo non significa giustificare centinaia di bombe scoppiate in luoghi affollati. Ora non si può paragonare in toto lo sciopero dei camionisti con la congrega terroristica dell'I.R.A. ma l'azione tesa a destabilizzare una intera nazione, pur senza morti, non può non essere considerata una forma di terrorismo come è evidenziata dalla definizione di WIKIPEDIA. nNon capisco come mai questa considerazione non venga presa in considerazione dalla magistratura. Così facendo, come si è visto, da oggi in poi, qualsiasi categoria che voglia far valere i propri diritti, da oggi potrà usare la forza e ottenere ciò che chiede un po' come fanno i terroristi quando vogliono ottenere le loro richieste... non vedo nulla di diverso.

marco larato 16.12.07 20:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui a Savona c'é il classico esempio di come le persone demandate dai cittadini a governare per fare gli interessi della collettività, vengono ignorati a scapito di operazioni che di interesse pubblico hanno ben poco e contro il parere della cittadinanza.
La costruzione di una banchina artificiale in mare, costosissima da destinare a terminal per movimentare, a regime, un milione di container l'anno conseguirà l'obiettivo di creare poche centinaia di posti di lavoro, mentre un tratto ci costa e di città tra Vado Ligure e Savona verrà praticamente resa inagibile alla funzione turistica fin qui avuta.
Poichè la maggior parte della movimentazione di container avviene su gomma, sul territorio di Savona-Vado si muoveranno circa 600 camion in entrata e uscita. Con ferrovie obsoleta e le sole autostrade Genova-Ventimiglia e Savona-Torino ci sarà un disturbo e un inquinamento molto pesante. Naturalmente il colosso Merks, futuro gestore del terminal non ci metterà un euro, perché l'opera sarà a carico dello Stato, cioé nostro,
Il risultato sarà comunque la distruzione di un territorio e di un ambiente a scapito della vivibilità
Così va il mondo...
Pietro

pietro rossi Commentatore certificato 16.12.07 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ti scrivo a proposito di inceneritori.
Abito a Prato dove c'è già un inceneritore,a Montale,non so se sia ancora funzionante,ma in compenso ne vogliono costruire un altro a Campi un comune vicino,nonostante il parere contrario della maggior parte degli abitanti e di molti medici,i quali ritengono che questi obribri sono notevolmente nocivi alla salute. In più vorrebbero ampliare un altro inceneritore alla R ufina,in provincia di Firenze.
Penso che alla fine ci ammazzeranno tutti!!!
Con quali mezzi il cittadino può difendersi da queste prepotenze delle istituzioni?
Ciao beppe sei un grande!!!

Emiliano Paoletti 16.12.07 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gente!
c'e'Prodi da Fazio su Rai3.Ascoltiamo le sue cazzate a occhi semichiusi e risolino da scemo!

stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 20:11| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe ora di rimettere mano alle nostre cosidette infrastrutture che,sono una risorsa già
pronte (a patto di ammodernarle)all'uso.
stò parlando di porti,ferrovie,aeroporti e fiumi
che,da troppo tempo sono lasciati allo sfascio in
ragione di un sistema di trasporto merci a dir poco,inefficente e organizzato da persone che,tra il loro principale interesse,non vi è il bene comune.
Le infrastrutture sono e devono restare proprietà dello stato mentre la gestione può essere divisa frà diversi operatori in competizione frà loro,ad es.ferrovie a treni di tutta europa e chiunque garantisca un buon servizio sempre con il controllo dello stato,stessa cosa per porti e aeroporti,cosi per le idrovie,per le autostrade,rete telefonica,elettrodotti ecc.ecc.
Facendo questo si possono (se ben organizzati)raggiungere diversi obbiettivi tra cui un arricchimento dello stato,togliere camion dalle strade aumentare i treni e se và bene diminuire le auto lo smog e lo stress causato da esse.
MA FORSE COSì NON SARMMO L'ITALIA DI QUESTI POLITICI.

pietro c. Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, il caos fatto dai TIR aveva proprio lo scopo di farsi sentire nel Paese. In un Paese dove i delinquenti pascolano in Parlamento, i camionisti, stanchi di urlare alla Luna, fermano i TIR e e ottengono ascolto. Questa è l'Italia! Lo Stato spreme accise, balzelli vari ed IVA dai carburanti, in percentuale. Cioè, più lievita il costo alla fonte, più ci guadagna lo Stato. Capisco che l'automobilista può fare a meno dell'auto per andare a èpascolare, ma se si fermano i camion l'Italia è in ginocchio. E adesso losanno tutti, ma proprio tutti. Allora, si caricherà questo o il futuro Governo di creare alternative al trasporto su gomma? Creerà maggiori treni che trasporteranno TIR per l'Italia, senza fargli prendere l'autostrada? Riconoscerà un maggiore bonus o detrazione per le maggiori imposte che i camionisti pagano ogni giorno, andando alla pompa? Terrà conto che il TIR non rientra a casa la sera, ma resta in strada, fermo, insieme al suo conducente, e solo per questo dovrebbe guadagnare il doppio di un lavoro normale? Se non siete convinti,provate a fare questo lavoro per un mese, avrete tutte le risposte che servono. Per questo motivo, sentite tutte le cazzate che hanno detto i politici inquesti giorni, pensiamo anche noi se non sia il caso di blocare l'Italia per un giorno e approfittare della giornata libera per andare a mandare affanculo questi politicanti di merda. (più o meno come stavano facendo i metronotte qualche giorno fa). W l'Italia degli onesti.

massimo impegno 16.12.07 19:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

nelle avvertenze ai messaggi non consentiti
e precisamente " non sono consentiti messaggi razzisti e sessisti" vi siete scordati (spero) di aggiungere "specisti" perche' secondo me i diritti sono di tutti compresi gli animali.

luigi de benedictis 16.12.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Avevo inviato questo commento ad un commento che citava "La vendita di alitalia a toto" …
>>>>>>>>>>>>>>>>>
Non sono molto al corrente di quanto succede in questa gara per vendere l’ALITALIA ad un migliore offerente….
Ma vorrei suggerire al signor Beppe Grillo di cercare di capire come mai di ALITALIA rifiutano di parlare finanche le “jene”, quasi ci fosse
un ordine di scuderia da rispettare ….
Sapete che ci sono piloti che vengono destinati a fare gli steward perché non possono utilizzarli come piloti (e ricevono una paga da piloti?)
MI PREME IL SUGGERIMENTO AL SIGNOR GRILLO !!
grazie

ZUSTINO D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE BEPPE!
per favore,parla del "TELELAVORO" lavorare in casa col pc,telefono,stampante,senza spostarsi con l'auto.Si puo'fare e all'estero gia'lo fanno,qui invece,lo fanno solamente i truffatori di internet!

stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 19:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
il problema inquinamento come vedi e'sentito molto da tutti.Ora,ti vorrei proporre di sensibilizzare l'opinione pubblica,su di un progetto che molto si e'discusso,ma ahime'solo all'estero attuato in gran parte,cioe',"Il Telelavoro".Proviamo ad immaginare di lavorare da casa,senza alzarsi prestissimo per fare code e stressarsi per andare ad usare il pc in ufficio.A cosa serve andre in un ufficio lontanissimo da casa,quando si puo'lavorare da casa col pc,internet,stampante e telefono?Pensiamo a che risparmio di benzina,stress,e tempo!Si puo'fare!e cosi anche per chi come me abita in montagna e non puo'fare molti km.tutti i giorni per lo stesso motivo,qui da me le risorse ci sono,ma il comune non le ha mai sfruttate,vedi Stabili per il taglio del legname,campeggi per gli scouts,allevamentietc.Non c'e'la volonta'di fare nulla,siamo in mano ad incoscienti totali!

stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 19:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Hai pienamente ragione caro Beppe!!
Ma la questione dei trasporti è una situazione molto delicata, perchè oltre ad averci guadagnato con qualche giorno di vita in più, di aver usato la bicicletta, e di aver parlato con il vicino, c'è da dire che qui giorni hanno quasi messo in ginocchio l'Italia!!
Diminuire i camion che sono in giro per la nazione, o eliminare le piccole aziende padronali, potrebbe causare la mancanza di concorrenza, quindi si potrebbe trovare una soluzione migliore, ad esempio incentivando il trasporto sui treni, migliorando anche il trasporto sulle isole!!!
Ed io sono convinto che, per ridurre le emissioni di CO2, basterebbe azzerare gli sprechi dei singoli cittadini (le macchine sono molto più numerose dei tir), esempio, spegnere il motore quando si lascia la macchina in doppia fila, per andare a comprare le sigarette, o quando si rimane sotto casa, ad aspettare la fidanzata!! E pur troppo per evitare questo spreco, non può esistere una legge, ma deve essere una nostra iniziativa morale, o almeno di tutti i partecipanti a questo blog!!!
I primi a poter diminuire gli sprechi siamo noi, come con le auto, anche con l'acqua del rubinetto, e con i rifiuti!!!

Davide P. Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 19:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe l'UNICA cosa che non condivido del tuo post e' la sparata alla fine sul nucleare sicuro. Perche' il nucleare sicuro ESISTE!!!!
E' quello che hanno Francia e Svizzera a pochi km dai ns confini, nazioni da cui noi COMPRIAMO l'energia elettrica. Nazioni (vedi Francia) che NON hanno centrali termoelettriche, come invece li abbiamo noi, che inquinano il cielo con tonnellate e tonnellate di gasolio bruciato nell'aria. Poi ci pigliano per il culo con le targhe alterne quanto tu SAI BENISSIMO che la maggior parte dell'inquinamento viene dalle centrali termoellettriche.Si' al nucleare, energia pulita!

Mario Pisciotta 16.12.07 19:01| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui non si capisce piu'niente!C'e'la solita guerra fredda tra sinistra e destra.Insomma,chi 'e che ha ragione,il Gen.R.Speciale o L'amante delle "Belle Tasse"P.Schioppa?Se e'vero che il Gen.Speciale e'stato rimosso solo perche'scomodo per le indagini della Forleo e De Magistris,allora,siamo davvero a un emergenza da colpo di Stato!

stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Carlo N. Sono assolutamente d'accordo con te quando dici che un ragazzo a diciotto anni deve ancora formarsi;ho anch'io 18 anni e posso dire che le mie idee politiche hanno iniziato faticosamente ad emergere solo da poco e sento comunque di non avere(a parte alcuni principi basilari)un'idea netta del mondo e della mia personalità politica.Ma,Santo Dio,ho solo diciotto anni di vita e qualche mese da quasi adulto;l'esperienza conta pur qualcosa nella vita.Con queste parole intendo dare una risposta anche a Grillo quando inneggia al suo caro mito della gioventù.In genere i ragazzi della mia età: 1)O non si occupano affatto di politica 2)O sono traviati da vecchi imbroglioni fumosi e chiacchieroni.E tutto questo è normale poichè mancano due cose alla mia età o giù di lì:L'ESPERIENZA e UN SUFFICENTE BAGAGLIO CULTURALE.

b.borsoi 16.12.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento

BUFFONI è poco, Beppe.

Chi è la STRAMERDACCIA 2007, gente, giovani e assimilati:

http://il-lamento.blogspot.com

Lo so che è difficile individuarne solo una, ma
almeno proviamo.

Giuliano R. Commentatore certificato 16.12.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

GEN SPECIALE - rimosso (per non aver rimosso altri alti ufficiali che indagavano su UNIPOL, CDS, ecc. ecc.)

C.FORLEO - rimossa per le sue indagini su UNIPOL (D'alema e Fssino)

DE MAGISTRIS - rimosso per le sue indagini su WHY NOT (Prodi e Mastella)

10 VOLTE PEGGIO DI BERLUSCONI.
QUESTO è UN GOLPE BIANCO. NON POSSIAMO FARGLIELA PASSARE LISCIA. NON POSSIAMO DIMENTICARE.

VAGUS

Valerio Guagnelli Scanzani (vagus) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CaroBeppe
Posso seguire il tuo blog saltuariamente perché, pur abitando in un paese a 28 Km. da Bologna e non sulla cima di una desolata montagna, qui la linea veloce non arriva e continuiamo a stare sotto il monopolio di Telecom grazie alle privatizzazioni all’italiana. Ho scritto anche al garante delle comunicazioni ed al ministro competente, ma figurarsi se si degnano di dare uno straccio di risposta.
Ho però letto, riportata da te, la lettera di Meduni e Sansa a proposito della loro inchiesta sui 98 miliardi di euro sfuggiti al fisco, ma citati solo di striscio in due o tre giornali (argomento ripreso poi, anche se non lo ha sviluppato,da Luttazzi a Decameron che rimane l’unico ad averlo citato in televisione).
Questa cosa ha aumentato la mia sfiducia nell’informazione in modo esponenziale. Ti dico anche che, dopo vari tentativi andati a vuoto, ho fatto domande su questo argomento a due giornalisti alla rubrica Prima Pagina (Radio 3, ricordo che uno era Veneziani) dicendo che, se non erano sufficientemente informati sull’argomento a quel giorno, mi dessero una risposta nei seguenti perché l’argomento ere troppo importante per passarlo sotto silenzio ed anche qui non si è avuta risposta, mentre sia Meduni che Sansa hanno risposto ai quesiti che gli avevo posto con una mail. Ti mando copia di una lettera che ho inviato a Paolo Franchi che, questa settimana, è stato il conduttore di Prima Pagina, silenzio anche da parte sua.
Mi pare superfluo dirti che, quando deciderai di andare in piazza contro la casta dei giornali, verro anche questa volta ad applaudirti.

Con affetto, Pina

P.S. Tutto il casino attorno al caso Visco-Speciale potrebbe essere fatto per non parlare dei 98 miliardi e delle varie responsabilità? Mi piacerebbe che qualcuno chiedesse al generale cosa sapeva di questa evasione.

Maria Giuseppina Stigliano 16.12.07 18:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non trovate un p'ò ridicolo che qualche giorno senza benzina abbia potuto portare tutti quei "benefici" di cui parla Grillo,dico comprare latte e uova dal contadino,fioritura di biciclette et similia?A me sembra che le cose,almeno in città,non siano cambiate di molto o comunque non c'è stata la catastrofe di cui straparlano i giornali, chi viaggia spesso in autostrada avrà avuto dei problemi,ma non certo ogni singolo cittadino.Infine,non sarebbe il caso di piantarla con certe grossolane illusioni come ad esempio pensare che il solare ed affini possano risolvere nell'immediato i nostri problemi energetici?Perchè bisogna ad ogni costo demonizzare una tecnologia che ha fatto grandi passi in avanti e che è l'unica credibile alternativà alle attuali fonti di energia,per opporle una tecnologia che ha ancora della strada davanti a se e che nessuno comunque chiede di abbandonare ma solo di utilizzare quando sarà più matura?

b.borsoi 16.12.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non si può fare un'altra proposta di legge popolare in cui si stabilisce che se i governi non raggiungono degli obiettivi entro certi termini (che si stabiliscono in base alla difficoltà dell'obiettivo... 3, 6, 9, 12 mesi)la sfiducia venga votata con referendum direttamente dal popolo? Saremmo già un pò più vicini alla democrazia.

massimo cancelliere 16.12.07 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe...
mi chiamo Carlo, ho 18 anni, origini straniere ma vivo in italia dalla nascita,qui mi sto formando scolasticamente e qui vorrei rimanere in futuro!! Il fatto è che tutti questi problemi che rendono l'Italia fallimentare sotto quasi ogni punto di vista..hanno un impatto sui giovani che è fortissimo. C'è questa sensazione di vuoto che imperversa nell'animo di quasi tutti, che va riempita. Chiaramente ognuno la prende a modo suo, però c'è una sfiducia verso istituzioni,società e futuro che è assurda.
Io stesso, che ho iniziato da pochi mesi l'università mi chiedo--ma chi me lo fa fare?? Tanti sbattimenti e poi alla fine quelli che fanno successo a momenti non hanno neanche la terza media...o comunque sono RACCOMANDATI(la raccomandazione è una delle vere piaghe di questo paese). Anche quando fuori,in compagnia provi a parlare di politica...c'è sempre quello che ti dice(pur non capendoci niente) "Ma a me, che cazzo me ne frega??? Tanto comunque fanno quello che vogliono... IO vado a lavorare, piglio i miei 1000 euro al mese e chissene frega!!! Sabato sera vado a ballare, in settimana fumo le cannette...e chi ci pensa alla politica, che ricambia non pensando minimamente a noi!!----Questa è una delle tante reazioni tipo che gran parte dei giovani ha solo all'odore di politica. Mi rendo conto che tutto ciò è scabroso, purtroppo però è così.
Un altra cosa che non mando giu..è l'iniziazione dei giovani al "BIPOLARISMO ITALIANO". Il primo giorno in università, si presentano dopo la prima lezione, gli esponenti della DESTRA GIOVANILE..e della SINISTRA GIOVANILE. Ma porca troia, dico io..destra,sinistra..cazzo uno è giovane, deve farsi ancora un idea,l'università è un esperienza che ti dovrebbe formare..e tu mi vieni a plagiare con ideologie vecchie di secoli e che sono il motivo principale per cui questo paese non va avanti!Ho una rabbia e una sensazione di impotenza Indescrivibile. Bisogna Cambiare,a partire dall'INFORMAZIONE!Consiglio Film:-Sesso e potere :D

Carlo N. 16.12.07 18:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei fare un rimprovero a Marco Travaglio. Coi suoi commenti contribuisce a rendere la TV meno guardabile!!! Una sera, ad Annozero, ha criticato il direttore del TGI perchè si presentaca in maniche di camicia, "vo fa' l'americano". Riotta non deve aver apprezzato il commento perchè è da qualche sera che lo vedo in giacca e cravatta. Vi Posso assicurare che lo spettacolo è molto peggio del precedente.

Alfonso Graziano 16.12.07 18:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per risanare l'Italia vi è una sola ricetta:
1)- impedire che un candidato sia eletto per più di 2 volte, mettere uno sbarramento del 5/10%, mettere un limite di età alle persone eleggibili, dai pochi filmati che vedo delle sedute di camera e senato più che un parlamento mi sembra una casa di riposo dove tutte quelle persone anziene dormono sui banchi, al momento di votare una legge non lo fanno con coscienza ma per direttive di partito o lobby.
2)- azzerare la magistratura, visto che impervia un'incapacità (speriamo che sia quella e non malafede) eliminae il CSM, serve solo a tutelare i magistrati incapaci ed a trasferire chi realmente s'impegna per far rispettare la giustizia.
3)- eleggere il capo dello stato direttamente dal popolo e con poteri forti, così si appliucherebbela costituzione che ogni cittadini può essere eetto a capodello stato, al momento viene eletto solo chi tiutela gli interessi delle lobby e dei partiti.

Luigi 1962 16.12.07 17:59| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho ancora verificato, ma mi pare di aver capito che i camionisti verranno premiati nella Finanziaria 2008, dopo aver bloccato l'Italia, con alcuni milioni di euro sottratti alla Ricerca.

Spero di aver capito male, perchè non capisco la logica di ridurre i soldi alla ricerca per favorire uno dei metodi di trasporto più inquinanti (secondo forse alle locomotive a carbone) e più dannosi di tutti i tempi. Un governo serio avrebbe fatto rispettare le regole. ma come sempre in Italia siamo forti con i deboli e deboli con i forti.

Lorenzo Paloscia 16.12.07 17:59| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sorry,Pinkcross!

stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 17:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Very iterested indeed Redcross!
But as a matter of fact,i don't even understand the use of it.Perhaps Oxbridge will do that!

stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quanto sò bbbelli gli OT?

Try to read this.I'm sure you can....very interesting.

fi yuo cna raed tihs,yuo hvae a sgtrane mnid too.Cna yuo raed tihs?
Olny 55% fo the plepoe can.

i cdnuolt blveiee taht I cluod aulaclty uesdnatnrd waht I was rdanieg.
The phaonmneal pweor of the hmuan mnid,aoccdring ta a rscheearch at
Cmabrigde Uinervtisy,it dseno't mtaetr in waht oerdr the ltteres in a wrod
are,the olny iproamtnt tihng is taht the frsit and lsat ltteer be in the rghit
pclae.The rset can be a taotl mses and you can sitll raed it whotuit a
pboerlm.Tihs is bcuseae the huamn mnid deos not raed ervey lteter by
istlef,but the wrod as a wlohe.Azanmig huh?yaeh and I awlyas tghuhot
slpeling was ipmorantt! if you can raed tihs, forwrad it.

FRANCESCO ROSACROCE (luther blissett) Commentatore certificato 16.12.07 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io guido i pullmann di granturismo in tutta Europa da anni e conosco il problema camion.Comunque,vi posso garantire che la vita del camionista e'durissima e chi lo fa spesso,lo fa per mandare i soldi alla famiglia.Purtroppo oramai non e'piu'possibile lasciare tutti i milioni di camion sguinzagliati perche'creano disagio e inquinano, e cosi i pullmann,io sto smettendo e spero che si trovi una soluzione al problema.
Ps.Lo sciopero resta comunque un loro sacrosanto diritto,visto l'aggressione che subiscono quotidianamente dalla Polizia Stradale,velox,limitazioni etc.lo Stato non deve togliere i soldi alla ricerca,ma se li deve togliere dallo stipendio,Ladroni!

stefano i. Commentatore certificato 16.12.07 17:38| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il camionista è un lavoro di merda che andrebbe pagato 5000 euro al mese, se poi c'è qualcuno che lo farebbe anche gratis, questo è un problema suo. I trasporti su gomma giustamente dovrebbere più costosi per le aziende che usufruiscono di questo privilegio, carico dai miei magazzini e vado direttamente in consegna, perchè le merci dovrebbero essere tresportate su rotaia è ora di finirla di farci prendere per il culo. I sindacati dei trasportatatori una manica di pagliacci, dopo aver bloccato l'Italia aver creato danni per miliardi di euro 100 solo la catena del freddo con ripercusioni immediate alle tasche dei cittadini e sulle aziende che aspettano a dicembre per capire se la scomessa chiudo non chiudo fatta agennaio è sempre valida e considerando che per oltre la metà dell'anno lavori per lo stato e gli sprechi ella politica, i sindacati hanno vinto la vertenza portando a casa un pacchetto di rimborsi sui pedaggi pari a 30 milioni di euro, ma stiamo scherzando? Li avevi tutti lì ai tuoi piedi un altro giorno e dopo Fiat e tante altre multinazionali avrebbe chiuso anche montecitorio per mancanza di brioches, hai i coglioncini rinsecchiti in mano di Bianchi e Prodi e chiudi a trenta??? I vostri sostenitori / finanziatori a 8 ruote vi dovrebbero schiacciare coi bilici, con i trattori con le betoniere, e invece no tutti zitti passata l'incazzatura? poveri cristi...vergognatevi.

stefano silvagni 16.12.07 17:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non si è trattato di ricatto. Ricatta chi non ha nulla e sequestra un bene estraneo. I giorni passati è stato invece dimostrato quali sono le forze effettive su cui si regge il paese. Per compensare le richieste degli autotrasportatori non è necessario togliere dalla ricerca (ve lo dce un dottorando che prende 800 miserabili euro al mese), ma semplicemente decurtare metà stipendio dei Parassiti. Sarebbe assolutamente sufficiente.

Claudio Napoli Commentatore certificato 16.12.07 17:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho ascoltato il telegiornale oggi alle 13.00: nell'ultima lettura della finanzaria alla camera hanno trovato 70 milioni per i camionisti, ma per coprire questa maggiore spesa sono stati tolti dai fondi della ricerca !!!! Basterebbe questa notizia da sola per capire che razza di futuro ha l' Italia con questi governanti. I giornalisti l'hanno detta come se fosse una roba normale, io penso che premiare chi ricatta un paese intero, sia una follia. E poi, tutti i politici a parlare di investire in innovazione e ricerca ... ma va !!!

Ermes Spadoni 16.12.07 17:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

L'Europa è bella perchè è variegata: dalla tigre celtica alla iena italica.

Claudio Napoli Commentatore certificato 16.12.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....SUBIAMO PURE LA LOBBY DEI CAMIONISTI,PURE I CAZZO DI CAMIONISTI,CAZZO!!!!!!

joseph b. Commentatore certificato 16.12.07 17:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/1057.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Camion vuoti e polmoni CO2:

» Rinnovabili: una grande opportunità da Energy is life
Efficienza del sistema energetico e sviluppo di nuove tecnologie sono le fondamenta per lo sviluppo di una economia che garantisca uno sviluppo sostenibile. Questo è quanto emerge dal rapporto “Complessità & Sviluppo 2006″ pubblicato ... [Leggi]

15.12.07 15:28

» prima di beppegrillo.it da usa U.tilità S.ocialità A.lternatività
il 12 dicembre 2007 ho postato sul mio blog:   "siamo al terzo giorno di protesta degli auto-trasportatori."questa la cronaca. ma noi cittadini non auto-trasportatori cosa facciamo?ascoltiamo la tv e i media tradizionali; aspet... [Leggi]

15.12.07 15:37

» Paghiamo la politica pro-fiat del dopoguerra. da Nicola Andrucci
La Fiat è stata la principale industria italiana del dopoguerra, e ha dato lavoro a tantissime persone, di questo bisogna dargliene atto. Esiste però una Fiat meno conosciuta, quella finanziata dallo Stato, sopravvissuta a se stessa e ai suoi fallime... [Leggi]

15.12.07 20:19

» ControCorrente - La Partita del da ilmondoimpossibile
ControCorrente - La Partita del Secolo [Leggi]

15.12.07 21:46

» ControCorrente - Le Pagelle da ilmondoimpossibile
ControCorrente - Le Pagelle [Leggi]

15.12.07 21:47

» Fermi per fermezza da N1on1's Weblog
I camionisti hanno bloccato l’Italia. Fare sciopero è un diritto. Obbligare altre persone a farlo NO. Ora lo sciopero è stato sospeso. Il governo ha detto che la fermezza ha vinto. In effetti, l’Italia si è fermata. ... [Leggi]

15.12.07 22:05

» Buffone sei pure tu Grillo da Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità
Beppe, sei un buffone esattamente come lo è Pecoraro Scanio. Grillo e Pecoraro sono buffoni e bugiardi, come chiunque finga di non sapere che l’energia nucleare rappresenta oggi l’unica oggi possibilità per ridurre le emissioni di CO2, se... [Leggi]

16.12.07 18:22