Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

"Damien" Damiano


Damien_Damiano.jpg

In Italia i morti sul lavoro sono come le ciliege, uno tira l’altro. I sindacalisti di partito e di governo, che sono più numerosi delle cavallette, stanno correndo ai ripari. Il ministro del lavoro “Damien” Damiano ha trovato una soluzione degna di Carcarlo Pravettoni. L’Inail, l’Istituto per l’assicurazione contro gli infortuni, ha un attivo di 12,4 miliardi di euro che vanno destinati “a scopo di utilità sociale”.
Con questo nuovo tesoretto Damiano vorrebbe premiare le aziende: “Potrebbe ritornare alle imprese come diminuzione del costo del lavoro, solo nel caso in cui fossero in grado di dimostrare che hanno diminuito o eliminato gli incidenti”.
Caro “Damien” Damiano altro che premio. Se le aziende non tutelano la sicurezza vanno chiuse. Chi ha meno assassinati sul lavoro ha uno sgravio? Se si scende da cinque a due vittime all’anno diminuisce la tassazione della società invece di mandare in galera i responsabili?
Dal sito dell’Inail:
“L'Inail persegue una pluralità di obiettivi:
- ridurre il fenomeno infortunistico
- assicurare i lavoratori che svolgono attività a rischio
- garantire il reinserimento nella vita lavorativa degli infortunati sul lavoro”.
L’Inail non ha come obiettivo premiare le aziende che fanno meno morti e feriti e neppure di essere una banca. Il suo bilancio dovrebbe essere in pareggio e i miliardi usati per le famiglie delle vittime e per indennità che consentano una vita decorosa agli infortunati. Quanto darà, per esempio, l’Inail alle vedove dell’inferno di Torino?
Se Robin Hood rubava ai poveri per dare ai ricchi, Damiano vorrebbe trasformare le protesi degli invalidi e gli assegni di invalidità in sgravi fiscali per le aziende. Damien sotto i capelli aveva il numero 666 della Bestia, “Damien” Damiano sotto la barba ha il numero di telefono di Confindustria.

Diffondi la Petizione: Copia e incolla il codice
Nessuno tocchi Clementina

12 Dic 2007, 16:23 | Scrivi | Commenti (1492) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Grillo,
sulla tragedia di Torino ho cercato inutilmente un commento forte che ricordasse a tutti compreso *il dipendente Napolitano* che in questi casi va fatta valere fino in fondo la RESPONSABILITA'DEL MINISTRO COMPETENTE.Una responsabilita' che è e deve essere solamente oggettiva.Voglio dire che questa responsabilita' deve attivarsi indipendentemente dai comportamenti soggettivi e personali del ministro competente ma al solo verificarsi del fatto.Ci tocca invece vedere un ministro che ben sapeva lo stato di inefficienza del ministero che andava a ricoprire e che poi al verificarsi della tragedia approfitta per rilasciare tardivamente proposte o commenti di improbabile soluzione mentre avrebbe un solo dovere personale e istituzionale:chinare la testa e dimettersi subito restituendo quanto indebitamente ricevuto.Ma che paese e' mai questo?
Rocco Battisti

Rocco Battisti 22.12.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Decreto fiscale: 150 milioni per risarcire danni trasfusioni

Approvato al Senato, con un voto unanime di tutti i senatori, un emendamento al decreto fiscale collegato alla finanziaria per destinare la somma di 150 milioni di euro, per l’anno 2007, al risarcimento di danneggiati a seguito di trasfusioni

ROMA - Anche i danneggiati da emotrasfusioni finiscono nel decreto fiscale. Nel testo approvato giovedì notte dall'aula del Senato infatti, è stato approvato con voto unanime di tutti i senatori, "un emendamento al decreto fiscale collegato alla finanziaria per destinare la somma di 150 milioni di euro, per l'anno 2007, al risarcimento di danneggiati a seguito di trasfusioni". Ne dà notizia, in una nota, Ignazio Marino, presidente della commissione Sanità di palazzo Madama, sottolineando che inizialmente la norma prevedeva 94 milioni di euro per i talassemici e i danneggiati da sangue o emoderivati infetti che avevano iniziato azioni di risarcimento dei danni tuttora pendenti". Con questo emendamento, presentato proprio da Ignazio Marino, viene aumentata di 56 milioni di euro la somma complessiva per il 2007 che sarà destinata ai risarcimenti e vengono incluse anche tutte le persone affette da altre malattie del sangue o da anemie ereditarie, emofilici ed emotrasfusi occasionali e i danneggiati da vaccinazioni obbligatorie. Tale somma verrà ricavata dall'incremento dell'imposta sui tabacchi destinati alla vendita al pubblico. "E' un importante e significativo risultato- commenta il presidente della commissione Sanità - che dimostra l'impegno e la volontà di dare risposte concrete e un valido aiuto finanziario a queste persone che aspettano da moltissimo tempo un giusto risarcimento per un danno di cui è responsabile lo Stato che, quindi, ha il dovere di farsene carico".
(28 ottobre 2007)

Katherine Helen Lanzi 21.12.07 21:42| 
 |
Rispondi al commento

QUANTE AMARE VERITA’ SCATURISCONO DAL PREMINENTE DESIDERIO DEI POLITICI E DEGLI IMPRENDITORI DI ARRICCHIRSI SEMPRE DI PIU’ !!
Il sottoscritto Sampognaro Giuseppe, per conto di tantissime persone che si sono ribellate collegandosi al sito www.sampognaro.it, vuole spiegare le verità di alcune gravissime problematiche che interessano la nostra società. Le MORTI BIANCHE e IL LAVORO PRECARIO sono causati da tantissimi disonesti Imprenditori che per aumentare i loro introiti non finanziano alcuna somma per la salvaguardia e il benessere dei propri dipendenti; I CONCORSI sono sempre non trasparenti perché gestiti da Politici che, per assicurarsi un alto numero di preferenze nelle successive elezioni, riescono a far nominare dai loro Enti Politici Commissioni a loro favorevoli che faranno superare le prove concorsuali solo ai candidati indicati dai loro amici influenti; La stessa considerazione è da ricercarsi per i NUOVI POSTI DI LAVORO e per i FINANZIAMENTI EUROPEI e dello STATO. In questo modo aumenta la creazione di fantomatici Contratti di Formazione Lavoro, poi mai messi in atto, ma che servono solo per elargire milioni di euro a influenti amici Imprenditori anche collusi con la Associazioni Mafiose; Comportamento di SINDACI, che vogliono sviluppare solo i progetti che gli garantiranno tantissime preferenze elettorali e introiti economici, e non decidono di creare opere di urbanizzazione per le quali i cittadini hanno versato anche milioni di euro; SCADENTE PREPARAZIONE DEGLI STUDENTI non imputabile ai Giovani ma alla minima preparazione psicopedagogia di Docenti, che non sanno cambiare la loro Didattica per colpa anche dello strapotere dei Presidi che desiderano fare sviluppare solo quei progetti inutili, che servono solo per i loro tornaconti e che fanno perdere agli studenti tante ore pomeridiane; COMPORTAMENTO DEI POLITICI che se ne infischiano dei bisogni della Gente favorendo solo i loro interessi; NON ASSUNZIONE nelle Ammistrazioni Pubbliche, come ne

GIUSEPPE SAMPOGNARO 19.12.07 12:37| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, che cosa ne pensate delle scie chimiche?

http://it.youtube.com/watch?v=zRy90cPwzL4

andrea lutz 19.12.07 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo a Natale siamo tuti più buoni quindi vogliamo mandare i nostri politici a fare una bella vacanza a quel paese dove più di una volta sono già stati e quindi si troveranno sicuramente bene, ci augariamo tutti che per l'anno nuovo anche il loro stipendio sia come il nostro,così non avranno più probblemi per arrivare a fine mese, ci auguriamo inoltre che il loro cenone di Natale e quello di Capodanno sia come quello di tanti precari e disocupati così mangiando non si strozzeranno e rimarranno in linea per poterci gudare il prossimo anno non appesantiti e con la mente lucida e speriamo che a mente lucida si rendano conto che l'Italia saprebbe guidarla meglio un bambino. Buon Natale a tutti e buone feste!!! anche a chi non lo merita.

Giannina Cossu 19.12.07 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Le morti sul lavoro e i feriti e i lesi per sempre sono il risultato oggettivo di quello che e' stato seminato in questi 60-70 anni in Italia. Siamo solo una repubblica che funziona con le mazzette, il sistema sindacale, politico,giornalistico supportato dalla giustizia hanno creato un sistema di potere chiuso dove il guadagno e la richezza e' data dallo sfruttamento e l'oggetto dello sfruttamento puo' essere inserito da ognuno di noi secondo le proprie esperienze, una volta e' sfruttata la persona, un'altra la natura, un'altro l'ambiente. Ci difendiamo divorziando, sciamando da un partito all'altro finche' non ci areniamo definitivamente. Ci vuole una societa' italiana piu' seria, ma per questo bisogna togliere completamente gli attuali sindacati, gli attuali giornalisti, gli attuali politici, gli attuali giudici, e' una rivoluzione possibile, guardando voi si!

Franco D. Commentatore certificato 19.12.07 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un precario del trasporto pubblico di Roma forse non tutti sanno che al comune di Roma hanno dato in mano il TPL ai pribati ma anche l'azienda del comune e un s.p.a (Trambus). Noi siamo la TEvere Tpl che gestisce il 30% delle periferie romane ma quello che ce sotto non lo dicono sin dal 1999 quando il comune con la sigla A.T.A.C stava in rosso come quelli che la gestivano in precedenza allora si è cambiato nome (Trambus) poi tramite l'ex sindaco Rutelli si è visto apparire le famose linee J (Giubileo) dove dietro vi è un consorzio formato da varie ditte a capo vi è la S.I.T.A con il 51% che piano piano gli hanno dato linee periferiche di Roma,adesso la gente non lo sa ma gli appalti si danno a Km prezzo ufficiale dell'ultima gara €2.30 a Km come si può gestire una line a questo prezzo sicuramnte paganto sottocosto gli autisti come me e sfruttandili con oraro assurdi senza nessun riguardo se l'autista ha una vita sociale familiare e privata per no parlare degli stipendi che vacillano dai 970 euro a 1.170 per 24 ore di servizio perchè ci sono turni che a volte partono dalla mattina presto e sootforma di spezzati a nastro hanno 2 o 3 ore di buco e poi finsci alle 16 o 17 del pomeriggio quindi la giornata e finita per loro hai lavorato 6 o 7 a volte 8 ore in mezzo al tarffico di Roma ma in pratica ne hai lavorato 16 0 17 per poi tornare a casa... poi non ti puoi ammalare perchè cadi in un vortice di turnazioni assurde date dagli uffici competenti come per ripicca...cerchiamo di lottare ma i sindacati fanno (tutti) i portaborse ai capi dell'azienda. La vecchia regolamentazione sia dei contratti che delle gestioni dal 2000 oggi purtroppo e stata cambiata anche per le vecchie gestioni come l'A.T.A.C hanno forse qualche privilegio in più.
Il malumore serpeggia in tutta la categoria vi sono state a nostro aprere cose illecite sulle gare e su come gestioni... ma questo è il nostro paese..ci scusaimo quando scioperiamo... MA!!!!
Ti ringrazio
Flavio

Flavio Nassi 19.12.07 07:48| 
 |
Rispondi al commento

continua:PS= scusatemi per il “Dott.”, in carcere mi fu vietato di adoperare il mio Titolo Accademico, conseguito grazie agli immensi sacrifici fatti dai miei poveri Genitori e dai miei fratelli.

elio presutto 19.12.07 06:22| 
 |
Rispondi al commento

segue:Quei soldi non l’ho ancora incassati perché, da circa dieci anni, ancora non si è pronunciato l’Organismo preposto. (Farfalle?)

Questi sono solo alcuni episodi della mia travagliata vita pubblica, cui dedicai tutte le mie energie e la mia modesta
professionalità, con amore verso i più deboli.

Non ho commesso un atto estremo, forse, grazie ad alcuni Sacerdoti Cattolici Ebolitani ed all’Avv. Cecchino Cacciatore, il quale, oltre a difendermi con alta Professionalità e preparazione Giuridica è stato anche capace, con lunghi colloqui, di inculcare nella mia mente la tranquillità e la speranza.
Sono stato abbandonato da tutti (che delusione!) ad eccezione dei miei tre amici e colleghi Laureati in Scienze Agrarie e di un amico d’infanzia e uno della mia adolescenza.
In questi giorni, ho ricevuto parole di conforto, solo dalla gente umile e dai miei cari (“….e dendro l’urne confortate di pianto è forse il sonno della morte men duro?).

Se Dio mi darà la forza e la possibilità economica(dopo tanta abnegazione, mi resta solo una pensione sociale di € 550,00, grazie all’aumento dato dal Governo Berlusconi), pubblicherò tutta la

verità, dal mio personale punto di vista, sui molti (Grilli salterini)politici, sulla Giustizia (Ragnetti rossi), sul concorso di qualche

attuale Primario (Mosca dei Cessi) dell’Ospedale di Eboli, sugli alti Funzionari ed il malaffare di allora e di oggi.

Non ho paura di eventuali ripercussioni (Scarafaggi) (Uccisione, Minacce, Querele ecc.) che questo mio manifesto potrà arrecarmi, ormai il fondo è stato toccato.
Non avete rovinato solo me, ma anche l’avvenire dei miei Cari, innocenti, onesti e cittadini modello.

“Avvoltoi non avventatevi contro di loro”

Dott. Elio Presutto
Socialista, nato in una famiglia antifascista e di Sinistra (mio Padre, autodidatta, fu uno dei fondatori meridionali dei Circoli Mazziniani).

PS= scusate

elio presutto 19.12.07 06:06| 
 |
Rispondi al commento

sono un operaio dell'industria gommaplastica, e mi ritengo fortunato che nella mia fabbrica non ci siano lavorazioni ad alto rischio immediato, perchè altrimenti sarei molto preoccupato.
Infatti l'ambiente e sicurezza sono molto trascurati, sulla carta ci sono i responsabili, ma quando si tratta di risolvere un problema reale (aspirazioni, vernici tossiche da sstituire) non si riesce ad ottenere niente finchè qualcuno non faccia un'azione o di denuncia sindacale o di opposizione ad eseguire una determinata lavorazione, con conseguenti ritorsioni nell'avvenire.
Purtroppo i responsabili della azienda per la sicurezza sono quasi sempre dei fantocci signorsì, capaci solo di tenere in ordine le scartoffie varie, ma servono solo di facciata, non mi aspetterei mai da loro un'aiuto reale per migliorare la mia qualità di vita all'interno della mia fabbrica; perciò non mi stupisce per niente questo scarica barile che è cominciato alla thissenkrupp, è una vergogna ....

mssimo paglino Commentatore in marcia al V2day 19.12.07 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Di recente sono venute fuori delle intercettazioni che dimostrano che berlusconi abbia tentato di corrompere senatori per dare la cosiddetta spallata al mortadella prodi. Si e' sollevato un putiferio.ora mi domando: se due magistrati stanno per essere castigati per le indagini su prodi e compagnia bella e si cerca di insabbiare tutto...... perche la stessa compagnia crea un putiferio riguardo a berlusconi e sacca???
Visto che la legge e' uguale per tutti (con tutti si intende solo loro) che vanno a lamentarsi quando loro stessi e come del resto tutta la categoria dei politici dovrebbe essere decapitata??? Vergogna!!!!Se la giustizia non fosse corrotta e condizionata di onesti ce ne sarebbero pochi al mondo!

silvio cavedal Commentatore certificato 18.12.07 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, perchè non organizzi un vero Tg sul tuo blog dove in diretta ogni sera si fa concorrenza a quei sette delinquenti che ci prendono per il culo con notiziari taroccati ! Dai pensaci, trova giornalisti onesti e professionali che collaborino ad un progetto innovativo per noi poveri Italiani mangiatori di spazzatura televisiva ! W il WEB

fabrizio leone Commentatore certificato 18.12.07 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Dato che la casta si sta megariciclando in 2 "nuovi partiti" dal probabile inciucio storico e ci danno da bere dei sondaggi drogati secondo i quali la maggioranza degli italiani li voterebbe, suggerirei di effettuare un contro-sondaggio:
Vorreste "esonerare" dal loro incarico TUTTI gli attuali politici indipendentemente dal loro partito di appartenenza?
Sembrerà banale e "qualunquista" il quesito ma ritengo doveroso rendere pubblico agli italiani la percentuale di coloro i quali la pensano così in barba alle balle che ci raccontano i media.
Buon Natale

Paolo Brunetti

Paolo Brunetti 18.12.07 22:27| 
 |
Rispondi al commento

ohibò...come si comincia in questi casi... ??? non saprei , non ho mai scritto in un blog ..e sopratutto non in uno cosi importante.Comunque salve sono kati, 36 anni disoccupata e vivo al nord...altro che storie..al nord ce lavoro...anche qui per neo-o poco piu maggiorenni ed extracomunitari(con tutto il rispetto s' intende) ..comunque dicevo ho appena visto il tg non ricordo manco quale 1-2-4 poco importa hanno raggiunto l'accordo per la pena di morte.E lì non ce l' ho fatta più ..ma come con tutti i casini i problemi con la giustizia ordinaria che abbiamo noi in italia questi si vanno ad occupare di cose che non ci toccano minimamente da anni??!!!! nooooooooooooo e no! Io non dico che sia giusta , ma neanche sbagliata, ci sono casi e casi e lo sappiamo. Ma mannaggia ...qui stiamo parlando veramente dell'apoteosi del assurdo gente che uccide e che non va in prigione o che esce per l' indulto, gente che ha partecipato ad un omicidio che si puo permettere di raccontare 10 versioni diverse , e gli avvocati poi..buoni quelli...io ho un processo in piedi da anni per una vertenza sindacale e i testimoni della controparte sono venuti a recitare la poesiola, si sentiva anche senza conoscere la verità, e io per questo rischio di perdere il processo, e le leggi italiane???? il mio avvocato mi ha detto ?signorina non e la verità vera che conta ma quella provata'!!!!!!!!!!!ma e roba da strapparsi i capelli, e questi che fanno???(i politici) scaramucce come al asilo..na na nananna!!!! specchino riflettente e cosi via .. e i prezzi ? e gli stipendi? e non sei più sereno manco a casa tua? e le tasse? e ci sono leggi che difendono i truffatori e i poveri cristi no? e i nostri europarlamentari che prendono uno sproposito? per non parlare di chi gioca in casa , io mi accontenterei di un mese di pensione di questi magna a sbaffo ...e quante ce ne sarebbero da dire..ma lo spazio e quasi finito e io mi mangio il fegato perche a 37 anni sono costretta a farmi mantenere da mia madre..

kati P. 18.12.07 21:15| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a immaginare come si possa realmente cambiare la situazione attuale...come materialmente mandare a casa tutti questi politici mangiaItalia...qualcuno ha qualche idea?

vito Matarrese Commentatore certificato 18.12.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

sono un ragazzo di 26 anni felicemente laureato. Purtroppo ho tantissimi amici che, avendo iniziato a lavorare per necessità, hanno interrotto gli studi universitari. Ora vorrebbero iscriversi nuovamente per concludere la loro carriera universitaria ma si trovano di fronte un grosso problema: l'obbligo di pagare le tasse anche per gli anni in cui non si erano iscritti.
Non voglio mettere in dubbio che le università chiedano queste tasse in accordo a principi corretti e ragionevoli. Tuttavia l'effetto che vedo è che molti non riescono a raggiungere la laurea per questo motivo, con danno non soltanto per i miei amici ma per il paese Italia nel suo complesso.

Con questa lettera vorrei quindi chiederLe se potesse per piacere intervenire per eliminare la richiesta del pagamento degli anni in cui non si è iscritti all'università.

La Ringrazio vivamente

Cordiali Saluti

- RISPOSTA DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE

si rende noto che il comma 4 dell’articolo 8 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 aprile 2001 “Disposizioni per l’uniformità di trattamento sul diritto agli studi universitari, a norma dell’articolo 4 della Legge 2 dicembre 1991, n. 390” disponibile nel sito web del Ministero alla pagina “Studenti - diritto allo studio” prevede,
per gli studenti che abbiano abbandonato gli studi per un periodo di due o più anni accademici, la possibilità di riprendere gli studi interrotti
versando all’Ateneo un contributo annuale fisso, dagli stessi determinato, per il periodo di interruzione della iscrizione.

Cordiali saluti

Andrea Paolo Ferraresi 18.12.07 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
l'opposizione, le voci contro , le critiche sono sale della democrazia.Però insistere sulle parolacce a lungo andare danneggiano . Perchè non entri in un partito ? Se non riuscirai a realizzarti o a realizzare alcuni giusti valori, potrai sempre andartene.
Abbiamo bisogno di cambiare non di distruggere

sandro tonini 17.12.07 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe mi chiamo Gianluca Donadio,operaio THYSSEN KRUPP non chè cugino di uno dei4ragazzi che hanno perso la vita sul posto di lavoro.Sono appena tornato dai funerali,trovo conforto nello scriverti in quanto fiducioso che tu possa prendere parte alla nostra protesta.Lavoro in quello stabilimento da 5 anni e ti posso assicurare che la sicurezza non è il loro forte!!Io personalmente ho subito un infortunio 2 anni fa alla mano sinistra(sono mancino)con recisione dei tendini,sai qual'è stata la loro reazione?Una telefonata dal responsabile dell'antinfortunistica,mentre ero degente in ospedale dicendomi:"Come cazzo hai fatto a farti male?"Da allora continuo ad avere problemi alla mano tant'è che dovrò subire un altro intervento.Questo è solo un accenno degli svariati infortuni accaduti in quella maledetta fabbrica.Poi dopo quest'ultimo evento si possono intuire le condizioni di lavoro a cui eravamo"abituati".Io sto cominciando nel mio piccolo a rendere pubblico tramite interviste rilasciate ai giornali e trasmissioni televisive tutto il marciume che abbiamo vissuto.Ma non mi basta!!Lotterò finchè ce ne sarà bisogno(quindi per parecchio tempo conoscendo gli indagati e non)perché i colpevoli devono pagarla cara e non con il denaro ma sulla loro pelle,ciò che mi darà forza saranno i volti straziati e la disperazione dei parenti delle vittime e in particolar modo la mia famiglia.Spero di ricevere una tua risposta anche perchè 6 l'unico che mi ispira veramente fiducia.Grazie per aver letto questo mio sfogo..

gianluca donadio Commentatore certificato 17.12.07 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..cmq grazie..1996 incidente in motosono andato coma 7giorni in sedia a rotelle 6mesi1anno stampelle ecc 2anni per riprendermi non chiedo la pensione e'svillente..mi riprendo..ma per quello che non son riuscito a pagare ..esattoria 5000euro.nel 2004 mio padre aneurisma 2mesi coma paralisi totale muove 1braccio lo gestiamo noi prende 360euro pensione min..paghiamo 80 150euro ogni spostam ambulanza..io nel 2005 1mese dicontratto per le poste faccio con l'oro mezzo(senza freni)incidente 9% d'invalidita' mi riconoscono interrompendomi le cure ..perdo lavoro l'inail mi da'7000euro non mi assumono per la schiena non percepisco pensione pur con molta esperienza non trovo occupazione..mi hanno protestato e non mi danno neanche un prestito.ci sono sempre glu usurai..magari pagare il 17% o 22% l'anno..non per comprarmela ma per pagare un affitto..se mi arriva lo sfratto vedi cosa faccio..si per' che culo oggi 140 km per fare 12 ore la guardia senza pistola ne sfollagente in un expert a bs..e poi si lamentano i polizziotti..pensa a 5min dalla chiusura sono entrati sboorroni con la mitraglietta..loro..ma faffanculo veramente..si ho piu'paura che speranza cmq complimenti..pensare che vivevo nelle 5terre quante volte ti ho visto e una volta anche a nervi ed ora dal 91.. a bergamo citta' che mi doveva portar ambizioni lavoro..ma va fffanculooo non solo casini ma socialmente dei trogoditi associali..almeno noi al mare ci conosciamo..ma va beh sono al porco ora scusa lo sfogo..ma almeno tu puoi anche non aiutarmi ma almeno capisci porca di una merda..ma fafanculo si almeno quando ti ascolto insieme alla tua esce un po'di rabbia pora merda

alessandro luisetti 16.12.07 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, già nel 1300, circa, Dante scriveva:

Italia, Italia, di dolore ostello.
Nave senza nocchiero, in gran tempesta.
Non donna di provincia ma bordello.

In settecento e rotti anni non è cambiato nulla.
Come puoi pensare che si modifichi qualche cosa???

Danilo Angeli 16.12.07 19:58| 
 |
Rispondi al commento

NON PERDETE QUESTA OCCASIONE!
Ai politici che in questi giorni si stanno affannando per salvare con la nuova legge elettoralei loro partiti e partitini : ritiratevi a vita privata prima che il ridicolo (e forse anche qualcosa di peggio) vi sommerga! Chi ha ridotto l' Italia nella paralisi politica e nell' impoverimento generale non perda l' occasione che ora si presenta per lasciare il governo del paese in altre mani. Chi ha fallito deve lasciare!! Sono sicuro che la maggioranza degli italiani se ne frega di far sopravvivere i 35 partiti che si azzuffano per rimanere a tutti i costi in Parlamento. Gli Italiani sono convinti che la dialettica politica (e non le chiacchere, i privilegi personali e di bottega) sia inquadrabile al massimo in 4 o 5 cinque grandi partiti che rispecchino la evoluzione democratica del nostro Paese.Siate sicuri che se molti di voi se ne tornassero a casa nessuno vi rimpiangerebbe!
Voi tutti dite, nei vostri discorsi,che vi sta a cuore l' interesse generale del Paese. Quale migliore occasione di dimostrarlo se non andarsene, lasciando a una nuova generazione di politici il compito di governare.Se qualcuno pensa di essere realmente insostituibile che si rimetta in gioco cercando di convincere gli elettori della bonta' della propria visione politica e non con operazioni di corridoio o con ricatti, come purtroppo siamo abituati a vedere!
Qualcuno di voi afferma nei dibattiti televisivi e sui giornali: non potete pretendere che io sia d' accordo nel votare un sistema elettorale che ha come obbiettivo la scompaarsa del mio partito e quindi il mio suicidio politico (sic); generalmente questo discorso incontra la comprensione dei vostri intervistatori, ma io invece dico che non incontra la comprensione della maggioranza degli italiani, che sono stufi dei vostri maneggi e dei vostri ricatti e non vedono l' ora che siate spazzati via da una riforma che sia fatta nell' interesse del paese e della governabilità del nostro sistema!
G.Marzetti

Giovanni F. Marzetti 16.12.07 18:43| 
 |
Rispondi al commento

1)I POLITICI ,CHE NESSUNO CONOSCE PRIMA DELLE ELEZIONI, VENGONO ELETTI GRAZIE AL CONTROLLO DEI VOTI SUL TERRITORIO DA PARTE DEI CAPETTI DI QUARTIERE.
2)BERLUSCONI VUOLE ANDARE AL QUIRINALE (NON AL GOVERNO)ED HA GARANTITO UN VOTO DI SCAMBIO CON VELTRONI GARANTENDO IL SUO GOVERNO PER CINQUE ANNI FINO ALLA FINE DEL MANDATO A NAPOLITANO
3)DURANTE LO SCIPERO NON AVENDO NIENTE NEL FRIGO HO FATTO UN POCO DI POLENTA PER DUE GIORNI.
DIRETE E CHI SE NE FREGA ...GIUSTO, MA LO DICO ANCH'IO.
CIAO

brunello trojano 16.12.07 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un po' drastico chiudere le aziende. E le centianaia di altri lavoratori che fanno? Vanno a chiedere la carità? Le leggi ci sono, basterebbe applicarle e fare dei controlli seri. In più forse anzichè chiudere le aziende bisognerebbe sanzionare pesantemente chi non tutela la salute e sicurezza dei lavoratori e invece premiare chi fa qualcosa in più da ciò che prevede legge per tutelarla : ad esempio degli sgravi fiscali o sui premi Inail.....però se i controllori sono pochi e non sono sostenuti ed incentivati queste faccende continueranno ad essere......

matteo m 16.12.07 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe vedo che non allenti la presa e in questo blog hai trattato ben tre argomenti, gli incidenti sul lavoro, il reddito e la situazione italiana, e il parlamento pulito. Per quanto riguarda gli incidenti sul lavoro la situazione è peggiorata ma posso dirti che è sempre stata pesante anche una ventina di anni fà in alcuni ambienti di lavoro. Io sono un ex lavoratore del porto e posso dirti che morti e incidenti sul lavoro erano all'ordine del giorno e quasi tutti i portuali per questo motivo un punteggio di invalidità con o senza rendita. Foerse noi eravamo priviligiati perchè la copertura inail c'era mentre per molti lavoratori dei cantieri dioggi non c'è neppure quella. Comunque la piaga degli incidenti, senza la consapevolezza del datore di lavoro e senza incentivi fiscali per chi non ha incidenti come azienda non tenderà a diminuire. Continuare a lavorare per il parlamento pulito mi sembra veramente onesto e giusto anche se questi volponi lotteranno fino all'ultimo sangue perchè ciò non avvenga. Daltronde puoi fare una controprioposta per vedere il livello di serietà morale di politici e cioè abrograre la legge che regolamenta l'assunzione nei pubblici impieghi e nelle forze dell'ordine dove occorre avere una fedina pulita.
Per il reddito e la situazione Italiana, posso dirti che anche una parte di nuovi cittadini comunitari come i Polacchi hanno cambiato la loro preferenza di lavoro dall'italia alla germania o all'inghilterra. Infatti io ho nipoti ingegneri polacchi che sono stati in Italia ma che si sono accorti del nostro deterioramento e hanno scelto nazioni diverse dall'Italia per lavorare. Anchio comincio a sentirmi un poveraccio e vivo in una casina di 45 mq di mia propietà. Non arrivo più in fondo al mese e i soldi che avevo messo da parte per cambiare casa ormai sono quasi finiti e servono per arrivare in fondo al mese. Se penso a coloro che devono vivere con meno di 500€ al mese verebbe da maledire dalla sera alla mattina la nostra ......Merli

merli giuseppe Commentatore in marcia al V2day 16.12.07 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Cari lettori, chi di voi giovedì sera ha seguito la trasmissione “Anno Zero” saranno rimasti sicuramente sconvolti come il sottoscritto.
Ricorderete, si parlava della tragedia di Torino, persone morte per la strafottenza dei propri Dirigenti
L’inviata d’Anno Zero ha intervistato gli operai dell’Azienda, ed uno di loro ha raccontato che due mesi or sono, aveva denunciato alla “ USL NUMERO 1 DI TORINO” che le condizioni di sicurezza erano a dir poco disastrose e NESSUNO e andato a controllare la situazione, mi chiedo un operaio non è degno d’attenzione o cosa? Per il sottoscritto, la situazione è semplice, voglio giustizia chi ha sbagliato deve pagare con la GALERA, DEVE SOFFRIRE per quello che ha fatto, 4 persone sono morte, 4 famiglie resteranno sconvolte per tutta la vita, mentre i cari e Bastardi Dirigenti magnano e bevono con soldi guadagnati con il SANGUE di Persone umane
Cari Parlamentari, stupendi Magistrati siete seri? Non volete più morti Bianche? (Morti Bianche! Che cazzo di nome, cari signori sono morti e basta, morti per la negligenza d’imprenditori che non vogliono spendere, un Euro per la sicurezza dei propri dipendenti, se ne fregano, e dall’altra parte le Istituzioni che non fanno rispettare le norme, nessuno controlla, dove cazzo sono gli Ispettori adibiti a questo compito? se non quando ci scappa il morto,Vaffanculo giocate sulla vostra di pelle).
Iniziate a punire chi di dovere con pene durissime, cominciate a pensare al bene comune, non solo a Voi stessi, ad aumentarvi lo stipendio, guadagnate già troppo per noi Italiani, pensare solo che guadagnate il doppio dei vostri colleghi spagnoli, non penso che quest’ultimi siano dei santi, ma almeno sono meno ingordi
Mi auguro che le cose vadano meglio, che veramente ricominciate a lavorare per il Paese, e non pensiate solo alle prossime Elezioni? IL SOTTOSCRITTO, pensa? Votare! Per chi? Italiani per Chi?
Auguro di cuore alle famiglie degli operai morti, un sereno natale e che Dio vi dia la forza.

Salvatore Sammarco (palermonesta) Commentatore certificato 16.12.07 13:05| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA A NAPOLITANO [già inviata presso la sua casella email]
---------------------------------------------
CONSULTORIO DOPO LA STRAGE!
La Bindi pensa di istituire un consultorio? Per fare che?Cavalca il triste evento di un padre che ammazza la sua compagna e la sua figlioletta di appena 6 anni e di quella madre che accoltella il figlio per un banale litigio, uccidendolo! La gente sta impazzendo presidente, perchè questo Paese è nelle mani di nessuno. Nel parlamento, tolti alcuni, ci sono corrotti, collusi e pregiudicati. Se la gente ogni tanto va in tilt e ammazza i suoi cari, o si affaccia da un balcone e inizia a sparare a casaccio, la colpa è di questa classe politica inetta, incapace e inconcludente! ! Non si capisce più da che parte stia andando questo disgraziato paese, è come un'automobile che, guidata da un ubriaco, fa zig zag! Lei , signor presidente, dovrebbe sciogliere immediatamente questa accozzaglia di camere che regge la propria maggioranza per il voto del senatore a vita di turno! Farebbe un favore soprattutto agli italiani (se ancora esiste un'Italia...)!!!

[Mario Palestro]

Mario Palestro 16.12.07 02:13| 
 |
Rispondi al commento

<Pardon, sono andato fuori tema, perchè l'argomento era, i morti al lavoro.
<Ebbene, non credo ci sia molto da dire, tranne che, vedete, anche qui, i sindacalisti, che minchia ci stanno a fare? Se non allertano le ussl
sulle condizioni inumane di lavoro?

diego fabbris 15.12.07 21:08| 
 |
Rispondi al commento

<In questo Paese delle babane, dominato dalla "marmaglia rossa", vediamo che il crimine impunito è ai più alti livelli dell'universo conosciuto, e già, costoro sono amici di Caino, più ancora che la Chiesa Cattolica, la quale, sembra ormai, infoiata nel comunismo.

diego fabbris 15.12.07 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto parte dei vostri commenti (bè non tutti naturalmente!!)... e in alcuni ci sono idee e spunti interessanti.

ciò che vorrei proporre sono due riflessioni:
1. la sicurezza nelle industrie e cantieri deve essere "attribuita" all'azienda e in particolare a questi "responsabili di sicurezza", altrimenti non se ne viene mai a capo!

2. bisogna iniziare a pensare ad una campagna di sensibilizzazione/informazione diretta ai CITTADINI sul tema della sicurezza sul lavoro: vorrei portare un esempio "australiano" http://www.marketing-alternatif.com/2007/12/05/worksafe-le-feriez-vous

dobbiamo comprendere che
1. in Italia non c'è una "cultura" della sicurezza sul lavoro (in particolare per le industri e cantieri).. o quanto meno non si può andare avanti se non si pensa (e si discute) circa lo stato di cose odierno (per programmare gli interventi da fare)
2. in Italia, in particolar modo per i cantieri, questi sono in gran parte "gestiti" dalla mafia o altre org. criminali (dove, quindi, la "legalità" è "facoltativa")

detto questo... pensiamo a cosa poter fare... sopratutto perché, come dice Travaglio, fin quando non c'è "il morto" in Italia non si fa nulla.. e di morti ce ne sono eccome.. cerchiamo di non venire meno a quelle poche cose certe....

Giovanni Collini 15.12.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono un architetto che lavora come consulente all'interno di una Società operante nel settore della Sicurezza e Prevenzione sul lavoro. In risposta ad un bando sul tema dell'educazione alla sicurezza promosso dall'INAIL ho maturato assieme ad alcuni miei colleghi un progetto di educazione alla sicurezza per le scuole dal titolo "impariamo la Sicurezza giocando". Il programma prevedeva una sorta di percorso didattico in forma ludica inserito all'interno di una struttura smontabile itinerante da allestire in un istituto tipo. Il progetto si è collocato a circa metà graduatoria e temo che con l'INAIL non vedrà mai la luce. Avrei desiderio che questo progetto prendesse corpo perchè credo fermamente che è dalla scuola e con i bambini che si potrà cambiare la cultura della sicurezza sul lavoro.
Se il dirigente di qualche istituto scolastico fosse interessato e volesse contattarci può inviare una mail a questo indirizzo: info@progespal.it

massimiliano b. 15.12.07 18:14| 
 |
Rispondi al commento

è notizia di oggi che l'amministratore delegato dell'acciaieria di torino si è recato a casa di una delle vittime e ha offerto alla giovane vedova,che ha due bambini,l'equivalente di alcune mensilità di affitto e di pagare uno psicologo per i bambini.ALCUNE MENSILITA AFFITTO,MA COSTUI è PAZZO E HA LA FACCIA COME IL CULO,L'AMMINISTRATORE DELEGATO DI UNA DELLE PIU IMPORTANTI MULTINAZIONALI DELL'ACCIAIO CHE OFFRE ALLA VEDOVA DI UN SUO OPERAIO BRUCIATO VIVO NELLA SUA AZIENDA ALCUNE MIGLIAIA DI EURO...SCUSATE MA MI VIENE DA VOMITARE SOLO CHE DOVREI VOMITARE IN FACCIA A QUESTO SUPERMANAGER.
damiano i soldi dagli agli operai non alle imprese perchène ammazzino qualcuno in meno

paolo papillo Commentatore in marcia al V2day 15.12.07 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè vogliono fare una legge elettorale che non dia la possibilità al cittadino di scegliere il proprio candidato? Vogliono fare solo e sempre porcate? Ridateci la libertà con il voto libero.

Rocco Laricchiuta 15.12.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo dove fossero tutti i sindacalisti, i politici, gli amministratori pubblici, che ora si strappano le vesti per le morti atroci di quattro Operai, quando la ThissenKrupp decise di chiudere l'acciaieria senza che nessuno imponesse alla società di bloccare l'attività operativa se non fossero state rispettate le norme di sicurezza di legge; e dove erano i controllori della sicurezza quando l'impianto veniva fatto funzionare per spremere l'ultima goccia di profitto da un rottame obsoleto senza alcun riguardo per la vita degli operai. Vale la pena di ricordare che questo impianto era una ex proprietà FIAT, allora chiamata TEKSID, e ceduta ai tedeschi senza garanzie sulla futura gestione dell'impianto. Essere di sinistra non significa solo sventolare bandiere di parte; significa, anche e sopratutto, vigilare sui problemi concreti del mondo del lavoro, sulle speculazioni ciniche del mondo degli affari, sulla correttezza dei comportamenti delle organizzazioni corporative che abusano della pazienza del Paese e della inettitudine del governo che, in stato di coma profondo, si ostina a far finta di governare un Paese che è ridotto peggio del Cile di Pinochet. Signori sindacalisti, politici e amministratori pubblici che hanno partecipato al rito funebre, vergognatevi della vostra ignavia!

Vincenzo di Tella 15.12.07 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Le morti e gli invalidi derivanti da infortunio sul lavoro al di là delle facili commemorazioni che servono da paserella per i nostri dipendenti è necessario affrontarli con azione preventiva a
tutto campo perchè non è più tollerabile accettarlo. A questo punto significa controllare
e certamente non bastano i 1500 ispettori ma
utilizzando i precari applicando le leggi che ci sono avremmo certamente il risultato di ridurre
sensibilmente gli infortuni e tale sistema lo
si deve fare per ricercare e ridurre l'evasione fiscale. Utilizziamo i precari per farli lavorare
dando loro le due mission. Ci vuole la volontà
politica che l'attuale classe dirigente politica non ha.

giuseppe sardoc 15.12.07 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Siamo Governati da persone che non hanno il senso della realtà,vivono affogati nelle loro inettitudine mista burocrazia e sta cosa cercano di venderla per buona

Fabio Pirovano Commentatore certificato 15.12.07 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Mia figla di 15 anni, è rimasta stupita sentire per TG 1 veniva fatta richiesta agli Italiani di inviare aiuti economici alle famiglie degli operai morti nell'azienda di Torino.
Ho risposto che lo Stato non tutela nemmeno le forze dell'ordine,grazie ai Politici tutela solo i criminali e loro stessi......
Noi Scemi dobbiamo pagare le tasse, fare le Donazioni (che poi il Ministero Finanze TAssa) e stare zitti,brontolare ma non reagire...altrimenti (ti distruggo)...
Povera Italia.....
Nò!!!!!! Siamo noi che li lasciamo fare....RIVOLUZIONE!!!!!!!!


Cari Amici,
Caro Beppe ,
a calci in c....lo bisogna prenderli.

Ai Politici non frega nulla delle nostre proteste, viviamo in una falsa democrazia dove tutti i Partiti,le associazioni sindacali e le associazioni di categoria hanno creato un patto per spartirsi i soldi e farci fessi....
Bisogna reagire con una vera Rivoluzione popolare...e cacciarli a casa...no anzi ai lavori forzati,finchè non ci restituiscono il Maltolto.


CARI AMICI
PER il nostro futuro!!!!!!!!!


Oltre alla Sinistra che si è inventata un nuovo partito con gli stessi dirigenti,anche Berlusconi ne inventa uno nuovo per il Popolo(dice Lui).
Sarebbe ora che la gente comune si svegliasse veramente, dicesse Basta con questa falsa politica,e scendesse definitivamente unita in piazza ...........
La CASTA, sono i Partiti,le Associazioni di Categoria e i Sindacati,non hanno più tutelato gli iscritti pensando di incassare solo i SOLDI.

E..noi abbiamo il costo della vita raddoppiato grazie all'€uro.....


BASTA SVEGLIA!!!!!!!!!!
L'TALIA è DIVENTATA LA PATRIA DEI DELINQUENTI,DEI TRUFFATORI E DEI pOLITICI...E NOI STIAMO SOCCOMBENDO....
BASTA SVEGLA!!!!!!!!!

Amici dobbiamo reagire...licenziarli tutti e ricostruire una vera Democrazia.......

Io ci sono....
Gaetano Ferrieri
ferrieri.gaetano@libero.it
331 6081341

"Al Centro del Cittadino".
Riportare il Cittadino al Centro del sistema.......

Forza attiviamociiiiii!!!!!!!!

Gaetano Ferrieri Commentatore in marcia al V2day 15.12.07 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Cari Amici,
Caro Beppe ,
a calci in c....lo bisogna prenderli.

Ai Politici non frega nulla delle nostre proteste, viviamo in una falsa democrazia dove tutti i Partiti,le associazioni sindacali e le associazioni di categoria hanno creato un patto per spartirsi i soldi e farci fessi....
Bisogna reagire con una vera Rivoluzione popolare...e cacciarli a casa...no anzi ai lavori forzati,finchè non ci restituiscono il Maltolto.


CARI AMICI
PER il nostro futuro!!!!!!!!!


Oltre alla Sinistra che si è inventata un nuovo partito con gli stessi dirigenti,anche Berlusconi ne inventa uno nuovo per il Popolo(dice Lui).
Sarebbe ora che la gente comune si svegliasse veramente, dicesse Basta con questa falsa politica,e scendesse definitivamente unita in piazza ...........
La CASTA, sono i Partiti,le Associazioni di Categoria e i Sindacati,non hanno più tutelato gli iscritti pensando di incassare solo i SOLDI.

E..noi abbiamo il costo della vita raddoppiato grazie all'€uro.....


BASTA SVEGLIA!!!!!!!!!!
L'TALIA è DIVENTATA LA PATRIA DEI DELINQUENTI,DEI TRUFFATORI E DEI pOLITICI...E NOI STIAMO SOCCOMBENDO....
BASTA SVEGLA!!!!!!!!!

Amici dobbiamo reagire...licenziarli tutti e ricostruire una vera Democrazia.......

Io ci sono....
Gaetano Ferrieri
ferrieri.gaetano@libero.it
331 6081341

"Al Centro del Cittadino".
Riportare il Cittadino al Centro del sistema.......

Forza attiviamociiiiii!!!!!!!!


Gaetano Ferrieri Commentatore in marcia al V2day 15.12.07 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Non si dovrebbero favorire economicamente le aziende solo perché riducono o azzerano gli incidenti sul lavoro. Questo porterebbe solo un danno ai lavoratori che si vedrebbero costretti a non denunciare come tale gli infortuni.
Un'ottima idea sarebbe premiare e dare valore a quelle società che nella SICUREZZA CI CREDONO VERAMENTE: che investono in CORSI per i dipendenti e DISPOSITIVI DI SICUREZZA e che, di conseguenza, nel tempo riducono i propri incidenti.
AUMENTARE i controlli. Che siano sistematici ed organizzati senza il solo intento punitivo ma anche con una funzione di tipo consulenziale ed aperti al supporto alle piccole aziende.
Permettere alle aziende di portare in detrazione le spese sostenute per la sicurezza renderebbe accattivante per i datori di lavoro questo investimento.
Lavoro per un'azienda che investe moltissimo in sicurezza ma che non viene premiata nel confronto con i concorrenti.
A norma ormai sono tutti quanti - sulla carta - ma chi investe di più non ha un ritorno commisurato.
Solo se la sicurezza verrà vista come un valore aggiunto, un investimento, che da ritorno economico potrà avere successo.

Cinzia Marino 15.12.07 09:35| 
 |
Rispondi al commento

La mia proposta è semplice. Finchè i ns. dipendenti avranno uno stipendio "fuori mercato" non si renderanno MAI conto di cosa vuol dire arrivare a fine mese. Io propongo di ridimensionare i salari di TUTTI i politici (maggioranza, opposizione ed europei) a dei valori pari alla media nazionale dei ns. stipendi. Sono convinto che questo possa essere l'unico modo per fargli capire quali siano i reali problemi di noi italiani.
PS
Forza Grillo
ciao a tutti

Claudio Busatto 15.12.07 08:29| 
 |
Rispondi al commento

sono un edile, ho una piccolissima ditta formata da me e 2 operai. Quello che vedo tutti i giorni sono mega-cantieri dove sui cartelloni compaiono nomi di imprese-spa appaltanti che in realtà hanno solo un ufficio ed una segrataria, un sfilza di sub-appalti e poi arrivo io a spezzarmi la schiena ad un prezzo del lavoro ribassato del 50 % dai passaggi di chi ha appaltato. Mettermi in sicurezza a norma di legge in tutto e per tutto vorrebbe dire non guadagnare nulla. Rischio tutti i giorni e lavoro con l'idea che a me non capita anche se so che non è così.
questo è il nostro paese le morti sul lavoro sono 1500 l'anno, è una strage credo che ad oggi ne muoiano meno di aids.
Lo dico con molta serenità quando vi fanno un prezzo molto basso per un lavoro pensate che i primi soldi tagliati sono quelli sulla sicurezza.

del medico giovanni 15.12.07 07:59| 
 |
Rispondi al commento

ricordando i morti sul lavoro a Torino, fra di loro ve nè uno che non era sposato, aveva una compagna con un figlio, l'INAIL riconoscerà la l'indennità alla compagna?? nonostante la nuova legge, ed al figlio? nell'eventualità non la riconosca a lei, in quale misura %???
Non dobbiamo dimenticarlo! Deve essere un messaggio da parte nostra prioritario, in quanto non sarà nè la prima nè purtroppo l'unica. Beppe ricordatelo anche tu.
Grazie
Carolina Manca

carolina m. Commentatore certificato 15.12.07 02:51| 
 |
Rispondi al commento

La forbice anziché colpire i redditi dei lavoratori inizierebbe a tagliare nelle parti giuste, con un risparmio di milioni. Sono i redditi dei lavoratori che fanno girare l’economia, non i finanziamenti che sono capitalizzati.
Perché nessun quotidiano, o settimanale, a puntate naturalmente, la pubblica?
Deve essere portata a conoscenza di tutti, è un sacrosanto diritto far sapere come sono spesi i nostri soldi che equivalgono a privazioni, sacrifici, e morte.
Carolina Manca

carolina m. Commentatore certificato 15.12.07 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Non si possono accusare sempre i lavoratori di negligenza se non indossano gli indumenti protettivi, la ditta poche volte li fornisce, e se il dipendente reclama, viene ricattato da questa, con la minaccia di mandarlo a lavorare in un'altra unità dall’altra parte dell’Italia.
E quando si legge – morto il primo giorno di lavoro- è spudoratamente una presa in giro, è corsa ai ripari assumendolo il giorno stesso.
Quanti sono corresponsabili di queste morti?
Si lavora, si fa lo straordinario sia di giorno che di notte, ed anziché guadagnare di più, si guadagna di meno perché la forbice del fisco infierisce su questo.
Si discute sui lavori usuranti che dovrebbero dar diritto ad andare in pensione prima, ma come è possibile questo con la riforma delle pensioni ?? Fatte ai lavoratori N.B. perché i parlamentari vanno in pensione a 50 anni, ma con quanti anni di anzianità maturata?, e quale criterio di calcolo viene applicato visti gli importi, il loro lavoro è forse usurante?, non si è mai affrontato l’argomento, forse sì, tutti quei viaggi anche se in condizioni di privilegio che devono fare, i soggiorni in ambienti troppo confortevoli, i pranzi, gli inviti. La loro pensione non è cumulabile con altre, quindi ne avranno due, tre, e questo –non cumulabile- cosa significa -esente Irpef.
Cominciamo ad adottare un parametro eguale per tutti, niente privilegi né d’età né fiscali. Stesso criterio di calcolo.
Ci parlano continuamente, di manovre finanziarie per risanare il debito pubblico tutti gli anni al varo della nuova finanziaria. Ed i quotidiani pubblicano solo le voci che coinvolgono la popolazione. La finanziaria completa di tutti i suoi vari articoli viene pubblicata solo sulla gazzetta ufficiale, quanti cittadini l’acquistano?, pochi, perché se tutti vedessero lo spreco dei nostri soldi, nelle voci -finanziamenti- si renderebbero veramente conto dello spreco, del perché continuiamo ad impoverirci.
La forbice anziché colpire i redditi dei lavorato

carolina m. Commentatore certificato 15.12.07 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Quattro operai sono morti oggi, quanti ieri?quanti saranno domani?
A questa domanda occorrerebbe una risposta seria, responsabile, precisa.
Chi è in grado di darla?
Dovrebbero essere gli enti preposti alla sorveglianza.
L’INAIL in primis che redige le statistiche ogni anno delle morti sul lavoro, ma non dimentichiamo che ci sono anche le invalidità che possono arrivare al 99%, quella forse non è una – quasi morte-? e le malattie professionali?, l’istituto in base a quelle statistiche, conosce dove avvengono, perché non manda i suoi ispettori a controllare se tutto è a norma. Così ligia a stabilire la % del premio da applicare in base alla tipologia di lavoro, a controllare se i premi sono stati versati nei termini, pronta a sanzionarti se ritardi il versamento, ma assente nella priorità del suo dovere.
Le ASL, anche a loro e demandata l’autorità di controllo. Cosa fanno?
Idem per l’INPS che certi infortuni non riconosciuti dall’INAIL sono considerati malattia.
E l’ISPESL ??
Tutti vediamo i lavoratori nei cantieri edili , nessuno indossa l’elmetto protettivo, i guanti, le cinture di sicurezza, le mascherine, le cuffie, gli occhiali, pochi le scarpe antinfortunistiche e quant’altro per l’incolumità e prevenzione fisica, come li vediamo noi suppongo che anche gli ispettori dei vari enti li vedano, cosa fanno?
Lo straordinario non può superare un monte ore stabilito per legge e dai contratti di lavoro. Questo è un compito affidato all’ispettorato del lavoro. Ebbene dov’era? Oltretutto nella busta paga fatta vedere era chiaro, sia il diurno che il notturno, non era mascherato dalle voci solite voci – trasferta Italia – o – rimborso Kilometrico-.
Ha chiuso gli occhi per buonismo, per evitare licenziamenti o trasferimenti, ma se sommiamo le ore di straordinario che fanno tutti gli operai, le riconvertiamo in ore ordinarie, si capisce la carenza di personale.
Esiste purtroppo un buon insegnamento in Italia, quello delle –bustarelle-.
(continua)

carolina m. Commentatore certificato 15.12.07 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Incentivi rottamazione e famiglie numerose

Per chi ha più di 3 figli e vuole (deve!!) acquistare una vettura a sette posti sappia che gli incentivi rottamazione (800 €)sono usufruibili da tutte le famiglie italiane tranne quelle numerose perchè le auto a 7 posti sono considerate (per la loro massa e potenza) veicoli inquinanti, quindi, escluse dal beneficio. Forse non si è tenuto conto che inquinano di più sette auto con una pesona a bordo che sette persone su una monovolume. In compenso per queste famiglie sfortunate (con almeno 4 figli) hanno il bollo gratuito pert tre anni!!!. Unica requisito: avere nel proprio nucleo familiare... una sola autovettura!!!!
Con questo noi non vogliamo essere favoriti rispetto alle famiglie normali, vogliamo solo
essere trattati allo stesso modo.

lulciano t. Commentatore certificato 14.12.07 23:37| 
 |
Rispondi al commento

un mio amico lavora in un'azienda in cui si fanno 10 ore d lavoro settimanale non retribuito in più, nn si usano mascherine e strumenti d protezione in lavori di verniciatura (il tizio addetto avrà al massimo altri 2 mesi di vita), non si è a conoscenza dello statuto dei lavoratori, ci sono abusi e maltrattamenti concessi dall'ignoranza dei cittadini italiani e in particolar modo pugliesi. forza bep!

antonella napoletano 14.12.07 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Niente di nuovo, ogni forma di debolezza del prossimo da utilizzare per lucrare in qualche modo. Se crepa qualcuno arso vivo, ci guadagnerà qualche ente, funzionario, azienda, sindacalista, si faranno più corsi sulla sicurezza con insegnanti procaci, con geometri, ingegneri ed insegnanti che incasseranno altri soldi. Le aziende si laveranno la coscienza con un corsetto di cucino per il RSSP o per il RLS. Un casco, una pipetta, una cordicella e ci incasserà qualche venditore di estintori. E la sicurezza sostanziale? Bè i cantieri andranno avanti, non sono gestiti dalla camorrà per la gran parte e dai costruttori che pagano mazzette? Mai fermare l'edilizia e l'integrazione di immigrati disposti ad arrampicarsi sui muraglioni senza cordicelle e niente altro. Bisogna integrare gli odierni schiavi ma possibilmente lasciarli integrare con gli operai in periferia, con gli impiegati, con gli studenti. Ma i costruttori e le loro villocce niente. Bel mestiere quello di comprare terreni o case da ristrutturarle e venderle al triplo del prezzo ad un disgraziato che non ha casa o deve pagare 900 euri di affitto! Sì non è il regno dei cieli, ogni debolezza del prossimo da sfuttare: fuga dalla povertà di un paese: vai in edilizia o fai un lavoraccio; hai bisogno di casa? Ti fotte il costruttore; hai bisogno di un prestito: ti fotte la banca o l'usuraio; hai bisogno di lavoro: ti somministro da qualche parte; hai bisogno di un'operazione? Ti metti in lista fino al 2020, ma la fai subito se paghi? Hai bisogno di un dentista? Ne entrano nelle università 10 all'anno e paghi un fottio: ma i denti non sono 32 per persona? Almeno ne devono entrare 32 l'anno. Spacchiamo questi privilegi: calci nel culo e concorrenza; pane per tutti e chi specula calci sulle palle!

Cesare Augusto 14.12.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

CON GIANNI MAGNI CHE HA LASCIATO UN MESSAGGIO SU QUESTO BLOG
RIVOLUZIONE!!!!!!
GENTE IN PIAZZA !!!!
1 SETTIMANA SENZA FARE BENZINA!!
TUTTO QUELLO CHE è POSSIBILE FARE PER FERMARE QUESTI PAZZI LOBOTOMIZZATI.
Max

Massimiliano Sala 14.12.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Io avrei un'idea:

Per diminuire il numero di morti in azienda non basterebbe istituire un numero chiuso?

Chi volesse morire una volta completata la quota del numero chiuso dovrebbe fare domanda su apposito modulo.

Fabrizio Castellana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.12.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento

I just finished viewing the video of Beppe Grillo featured in yesterday's New York Times.

I am an Italian-born resident of the United States and fully related to what Mr. Grillo spoke of and to the contents of the accompanying article. My family (husband and two young adult children) and I visited Italy two years ago after a long absence. We were very saddened by what we saw wherever we traveled - our travels were limited to northern Italy, not including the Piedmont. We noted that Italy had become a theme park much like Disney and that the natives were greedy and inconsiderate. Tourists were viewed not as the guests that they were once perceived to be, but as instruments of income. Services, accomodations and meals were not what they used to be, the high price for Americans of the Euro being unrelated to this experience. We were made to feel as wanted intruders, a seeming dichotomy, so that our pockets could be emptied of their full contents.

As someone who has lived in the US most of her life, but who has had a lifelong attachment to her Italian background through her work with RAI New York and the teaching of Italian at both New York University and at Vassar College, I found my family's experience dispiriting. Italy today reminds me of the "meretrice" Church of the Middle Ages and Renaissance: whereas the Church sold salvation, modern Italy has sold its soul.

Che Vergogna!!!!!

Felicia Czin 14.12.07 17:50| 
 |
Rispondi al commento

insomma siamo proprio alla frutta,forse non hanno ancora capito ke tutti noi comprese le pietre sappiamo che il governo fa affari con le aziende,sia ke siano di dx ke di sx.non importa se le cose vanno male al cittadino ke sgobba tutto il santo giorno x arrivare alla fine del mese,anke se il mese sembra avere 60 giorni,l'importante e ke vadano bene solo e soltanto a "L'ORO".Quando le cose si mettono male x loro non c'è problema,una ritoccatina allo stipendio x uno e una ritoccatina sul costo finale per il consumatore finale x l'altro e il gioco è fatto.NON E'FORSE VERO RAGAZZI.Come diceva la pubblicità ke x fare un grande lavoro non ci voleva un pennello grande,ma un grande pennello.E x citare TOTO'"SIGNORI SI NASCE"

MARCELLO CATROPPA 14.12.07 17:03| 
 |
Rispondi al commento

signor Grillo, e voi tutti lettori del forum, sono un giovane studente a cui stà a cuore il proprio paese esattamente come a tutti gli altri che qui scrivono, e sò che qui c'è tanta gente che ragiona e protesta con spirito costruttivo. Il Presidente della Repubblica è la personificazione di una cosa bellissima scritta 50 anni fa, la costituzione, ne è il garante e rappresenta lo spirito dello stato italiano, io credo che andare a delegittimare così un'istituzione che è il centro di ciò che noi tutti chiamiamo stato sia controproducente per tutti noi che lottiamo per un'Italia più bella e più giusta. Grazie

Gabriele Bertoldi 14.12.07 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un ingegnere civile di recente laurea e come molti, elemosino dal mio capo le pratiche della "494" ovvero la legge che riguarda la prevenzione degli infortuni sui cantieri. Sebbene abbia poca esperienza, mi accorgo che la sicurezza debba divinire uno stato mentale di ogniuno. Nel campo dell'edilizia, occorre far capire bene al proprietario che se cade il muratore dal tetto la responsabilità penale ricade anche in testa a lui e pertanto se commissiona dei lavori deve mettere in conto i soldi per fare il ponteggio o quant altro necessario. Capita sempre nei miei controlli di trovare qualcosa che non va, lo fai presente e subito ti propinano una scusa, se la cosa poi costituisce "pericolo grave ed imminente", la 494 impone al coordinatore alla sicurezza in fase di esecuzione di chiudere il cantiere e denunciare il proprietario alla usl, giusto, sennonche la figura del coordinatore è pagata dal committente... La sicurezza poi deve riguardare tutti, anche noi tecnici, perche mai si vede un ingegnere entrare in cantiere con elmetto e scarpe antinfortunistiche . Questa estate ho avuto la fortuna di girare gli usa e mi sono soffermato ad osservare i lavoratori di ground zero che indossano tutti : elmetto , scarpe rinforzate, gilet catarifrangente, guanti , fischietto e radio trasmittente. La cosa che mi ha incuriosito è che questo normale armamentario fosse indossato anche dai lavoratori che nelle veci del vigile urbano, regolano il traffico stradale laddove i mezzi di cantiere si immettono in strada. Non scriviamo altre leggi, intanto applichiamo quelle che abbiamo.

Federico Boschi 14.12.07 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Napolitano: scommettete sull’Italia
“Abbiamo tradizione e spirito animale”.

Abbiamo ? Chi? Noi italiani tutti o noi (VOI) governanti?

Perchè lo“spirito animale” (dal dizionario della

lingua italiana , quella che stava parlando il nostro presidente)

è lo spirito di persona stupida , ignorante e rozza!

E pure per TRADIZIONE…..siamo o siete
stupidi ,ignoranti e rozzi ?

NOOOO ….. mi spiace io no ! O forse sì ?
(clicca il nome)


..mi spiegate una cosa?
non mi convince...perche' la Forleo ha scelto come suo avvocato la Bongiorno?
gliela ha consigliata Andreotti?
andiamo bene..
illuminatemi!!
io sento puzza...

sara ambrosio 14.12.07 13:11| 
 |
Rispondi al commento

L' angolo della satira


Nel centro di (A) i (B) molestano i (C) con il loro (D).
A: 1.Terni 2.Genova 3. Milano
B: 1.Comunisti 2. Fascisti 3. Democristiani
C: 1. Passanti 2. Negozianti 3. Barboni
D. 1. Giornalino 2.Cazzo 3. Alito

S. Satireggiando 14.12.07 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Perchè Beppe Grillo non si impegna politicamente in prima persona? Potrebbe applicare ufficialmente tutti i suoi buoni intenti. Si dichiara un paladino delle contraddizioni del nostro sistema governativo ma non lo fa solo per un suo ritorno economico? La pubblicità alle sue opere artistiche che appare sul blog lo dimostra. Forza Beppe "rimboccati le maniche" ed impegnati a fare qualcosa di serio, le polemiche gratuite non servono a nulla se non a creare un senso di malessere generale.

daniele miatton 14.12.07 12:45| 
 
  • Currently 1.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Le cause o concause della tragedia di Torino sono da ricercare nello sistematico abuso dello straordinario, che come si vencie dalla parola stessa, dovrebeb essre una cosa straordinaria, non proggamata sistematicamente.

Indovinate cosa c'è nel welfare ? La detassazione dello straordinario, ovvero al datore di lavoro lo straordinario costerà meno.....

Cosa faranno ora le industrie, assumeranno nuovi adetti o ricoreranno in maniera ancora più massiccia allo straordinario ??

E la sinistra voterà una cosa simile ? (no no parlo del PD ma di quelli che si definiscono ancora comunisti)

Ma ci pigliate x il culo o cosa ?

Adriano Pozzati 14.12.07 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Man mano che si leggono i vari post, il nervoso sale esponenzialmente...

Perchè oltre ai camionisti, ai vari gruppi di lavoratori dei disastri degli scorsi giorni, non si cerca di convocare in piazza moltitudini di categorie di lavoratori e si "abbatte" letteralmente la struttura politica esistente?

Ormai non se ne può veramente più... Ci inculano da tutte le parti, e la benzian, e le imposte, e i beni di primaria necessità...

E BASTA, e che CAZZO!!!!

Fabio Franciosi Commentatore certificato 14.12.07 11:27| 
 |
Rispondi al commento

La causa di tutto è la mancanza di controlli. Le ditte risparmiano sulla sicurezza: quando va male ci scappa il morto e quando va meno peggio capitano infortuni e malattie professionali. E alla fine sapete su chi ricadono i costi sociali di questa situazione. Su tutti i contribuenti! Quindi in sintesi: le aziende risparmiano, i lavoratori rischiano la pelle, i contribuenti pagano le spese!
Ciao.

Alessandro Coppolecchia 14.12.07 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi capacito come uomini che sono stati sindacalisti negl'anni di piombo ora stanno al governo, e su fatti come quelli accaduti, anzichè prodigarsi ad intervenire e trovare soluzioni adeguate ad un problema così grave, fanno invece proseliti a dir poco alluccinanti o allucinati. Che vergogna, che immobilità. Dovrebbero andare in fabbrica, meglio nelle fonderie e provare a lavorare con le mani, anziche sparare continuamente cazzate.

MARCO RUGO 14.12.07 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ascoltavo ieri sera con sdegno e incredulità la puntata di "Anno Zero" dedicata alla strage di Torino di pochi giorni fa. Che schifo. Questa la prima sensazione. La seconda è una rabbia feroce nei confronti di questa Italia che sembra non essere in grado di muovere un passo verso la normalità, verso la legalità, verso la civiltà. Qualcuno ha chiamato queste morti sul lavoro "fisiologiche". Come è possibile? Dove hanno smarrito il senso della vergogna queste persone? Avevano purtroppo ragione ieri sera: tra qualche giorno i riflettori si spegnaranno per l'ennesima volta. Si tornerà a parlare di altro, fino a quando non ci scapperà l'ennesimo morto e allora Napolitano avrà ben da rispondere che l'Italia "scommette" su se stessa per smentire quella che è l'opinione, ormai, di tutti: che l'Italia faccia proprio schifo.
Scrivere su questo blog, bloccare l'Italia intera con scioperi che poi finiscono, come dicevano i telegiornali questa mattina, per portare solo rincari, e ancora incazzarsi, fare trasmissioni su trasmissioni con gente indignata (giustamente) perchè ormai neppure la vita delle persone ha un valore... Servirà? Inizio ad avere i miei dubbi. C'è bisogno di qualcosa di più. Finchè qualcuno non si incazza davvero, finchè qualcuno non la fa veramente pagare a questi signori le cose andranno avanti così. In un film, bellissimo, che si chiama "V per vendetta", c'era questo splendido dialogo:
"Evey: Tu pensi che far saltare in aria il parlamento renderà migliore questo paese?
V: Non vi sono certezze, solo opportunità, i popoli non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi che dovrebbero avere paura dei popoli.
Evey: E tu vuoi che questo accada facendo esplodere un palazzo?
V: Il palazzo è un simbolo, come lo è l'atto di distruggerlo. Sono gli uomini che conferiscono potere ai simboli. Da solo un simbolo è privo di significato, ma con un bel numero di persone alle spalle far saltare un palazzo può cambiare il mondo."

Silvia Baracca Commentatore in marcia al V2day 14.12.07 09:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' allucinante che uno con i trascorsi sindacali di Damiano e il suo contatto diretto con i problemi del lavoro se ne possa uscire con trovate del genere, è allucinante che un ministro della repubblica possa lasciarsi sfuggire una simile fesseria (mi rifiuto di credere che l'abbia meditata), è allucinante che dal cosidetto centrosinistra fuoriescano simili soluzioni, è allucinante che uno della sua età, età della riflessione e del buon senso, non si accorga dell'assurdità appena pronunciata, è allucinante infine permettere ancora tutto questo... e non essere drogati.

Oscar Boldrini 14.12.07 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho letto che il nostro presidente ha risposto al NYT «Scommettete sull'Italia, sulla nostra tradizione e il nostro spirito animale», è evidente che non sa nenache lui di cosa stia parlando. Se noi avessimo avuto lo "spirito animale" lui e tutti gli altri complici della distruzione della nostra democrazia e di un'intera nazione, non ci sarebbero più da un pezzo!!

Ancora «clima politico da cambiare», ma perché non si dimette e da il buon esempio?

Sta farneticando «bloccate dagli interessi costituiti» se è lui il primo a non far niente!!!

Qui ha ragione «eredità di un comunismo al cappuccino» forse anche meno: un te.

Qui invece sta sognando: «Esiste in America, ho letto, un iper-partitismo, posso dire che c'è anche in Italia» no comment.

Qui afferma tutto il contrario di quanto detto prima «Ci vuole continuità nella politica di governo in alcuni campi come la difesa, l'università e l'economia» ovvero: "continuare così come negli ultimi 10 anni operando per solo per fare i c...i nostri a tempo pieno alla faccia di tutti gli altri!!!

Danilo Marcucci Commentatore certificato 14.12.07 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia che schifo ragazzi.... Stamattina, al tg5, commentando la notizia sul NYT che ci dipinge giustamente come un paese frustrato, esaltano il commento di Napolitano e non UNA SINGOLA PAROLA sul fatto che NYT ha parlato in particolar modo dell' operato di Beppe...

DITTATURA SOFT!!! Mai definizione più corretta sulla nostra situazione.

Valentina C. Commentatore certificato 14.12.07 08:16| 
 |
Rispondi al commento

<img

daniela giuliani 14.12.07 07:45| 
 |
Rispondi al commento

siete patetici e piagnoni , senza ideali , sapete solo lamentarvi su internet .

Andrei Via 14.12.07 05:40| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Beppe i scrivo da sulmona dove lavoro è precarietà e il binomio vincente se lo vogliamo chiamar cosi!!!(è una provocazione naturalmente)ho lavorato per circa 6 anni nella grande distribuzione turni massacranti stipendi da fame intorno ai 900 euro.ho deciso di andar via per una nuova proposta di lavoro in una fabbrica del settore della ceramica ,ma qui tutela e sicurezza sul lavoro zero con rischi altissimi per quanto riguarda la salute. E possibile che nel 2007 si parli ancora di morti sul lavoro di rischi per la salute.Ti dico che qui da me è cosi se vuoi lavorare queste sono le condizioni non c'e' altra soluzione In questa zona la classe politica dirigenziale latita . Non a caso il comune di Sulmona per la seonda volta è guidato da un commissario visto che le due amministrazioni di centro destra e di centro sinistra non sono stati in grado di governare un comune di 25000 abitanti.
La zona sicuramente ricca di arte e cultura vive un declino profondo.

shork sulmona 14.12.07 02:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ma allora?!?
posso di nuovo scrivere col mio vero nome?
Il problema è che ora non ricordo più cosa volevo dire...
Per esempio potrei dire che sarebbe bello che su questo blog, tutti potessero esprimersi liberamente (senza offendere o vilipendere).
Ieri notte per due ore ho cercato di postare un commento, per altro, consono all'argomento, e per due ore mi è apparsa la scritta "il tuo commento è stato inviato" o qualcosa del genere...
ma poi, non è MAI apparso. Se ci sono delle parole che non si possono scrivere... PER FAVORE, fatene un elenco e mettetelo nel regolamento.
Grazie.
FRANCO MUZZI
VIA SCARAMPI 12
CORTEMILIA.

Franco Muzzi 14.12.07 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Visto che vengo censurato e i miei commenti non appaiono mai, provo a fare un commento ruffiano e... speruma...

VIVA GRILLO!!!
SEI TUTTI NOI!!!

...e adesso incrociamo le dita.

.......francomuzzi

Franco Muzzi 14.12.07 02:04| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ma avete sentito il TG1 dlle 20 di stasera???? Due perle degne di nota

1) L'articolo del NYTimes avrebbe "attribuito la colpa di come vanno le cose anche a Beppe Grillo"....NON HO PAROLE. Se leggerete l'articolo vedrete che di Beppe il NYT dice l'esatto contrario, ovvero ovviamente NE PARLA BENE!

2) Lo sciopero dei camionisti AVREBBE FATTO ALZARE I PREZZI DEI GENERI ALIMENTARI. Ed hanno intervistato un povero pescatore che SAREBBE FALLITO PER LO SCIOPERO perchè non ha potuto consegnare il suo carico per colpa dei bruti e crudeli camionisti!!

Non ho + parole. E pago pure il canone.....

Lucia Tassi 14.12.07 00:54| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Effettuare un SERIO controllo presso le aziende, i cantieri, tutti gli opifici, affinchè la sicurezza del lavoratore venga effettivamente garantita è un sogno. Spesso i controlli sono superficiali, alle volte non si vede o si fa finta!

Oggi tutti sono profondamente addolorati per quanto è successo, ma domani, si continua col massacro.
Quante persone dovranno morire prima che la vita di un essere umano, di un lavorotore, valga di più degli interessi economici?
Lavorare in ambiente salubre, sicuro, protetto, non dovrebbe essere un nostro diritto?

Vai Beppe!

Giovanni S. Commentatore certificato 14.12.07 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Un fatto che ha dell'incredibile:Perdere il lavoro a causa dello Stato:
Caro Beppe,sono un invalido sul lavoro di soli 33 anni che all'apice della sua carriera lavorativa, un incidente stradale ha spezzato tutti i suoi sogni ed i suoi progetti lavorativi e non;Mi sento deriso e doppiamente beffato da tutti i discorsi pronunciati sulle morti bianche e sul nostro reinserimento al lavoro dai politici nazionali;Per meglio capire il perchè di questo mio disagio,ti invio copia di lettere trasmesse da tempo ai massimi organi di Governo e di Stato,a vari Deputati e Senatori, all'inail ed agli organi di stampa:
Questa mia per ricordarLe di non dimenticare i giovani disabili invalidi sul lavoro che tanto hanno sofferto per un reinserimento nel mondo del lavoro e che oggi la mancanza di fondi-per i Progetti formativi art. 24 D.L. 38/2000 inail e per quel mi riguarda Progetto ORSA dell'inail di Catania-possono causare la loro bocciatura.Mi preme far presente quanto segue:
Io lavoravo presso un azienda di autonoleggio s.p.a. di Catania,l'inail di competenza e l’ufficio provinciale del lavoro di Catania mi comunicavano la possibilità di inserimento in nota azienda catanese con corso formativo di mesi sei (6) e automatico contratto a tempo indeterminato,l’unica difficoltà era il mio licenziamento dall’azienda poiché potevo non rientrare nei parametri per accoglimento della sudetta legge,detto fatto,per un miglioramento della mia situazione lavorativa mi dimettevo in data 21/03 c.a.,questo per poter inviare il progetto a Roma per l’approvazione del consiglio di amministrazione dell’Inail.A distanza di tempo vengo a sapere che la Corte dei Conti ha bloccato il tutto e che solo un emendamento in finanziaria potrebbe sbloccare la pesante situazione. Sperando in un suo intervento nella attuale finanziaria per rimpinguare le voci di capitolo e dare nuova linfa e nuove speranze per una vita che già ci ha bistrattati,sarebbe quanto mai gradita.
EMANDAMENTO DICHIARATO INAMMISSIBILE

sergio politi Commentatore certificato 14.12.07 00:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

abbiamo rasentato la follia e ormai non siamo più nemmeno alla frutta ma siamo passati direttamente al caffè. Ci ritroviamo ministri che dicono boiate dalla mattina alla sera onorevoli e senatori che fanno a gara a chi spara più cazzate, forse riceveranno un premio basato sul maggior numero di idiozie che dicono, vengono fatte leggi talmente stupide che nemmeno la persona più ignorante del mondo penserebbe di mettere in atto, e intanto alzaimer prodi continua a dormire sonni tranquilli durante le interviste che gli fanno e a noi che qualche volta le ascoltiamo ci viene il latte alle ginocchia, berlusconi che fa i capricci come i bambini si mette a picchiare i piedi e allo stesso tempo dice una stronzata dietro l'altra. Che brutta italia che è diventata, e pensare che fino a 10/15 anni fa era così bella si riusciva a fare di più il costo della vita era più basso i ministri inventavano e dicevano meno stronzate di quelle che dicono adesso, non era il massimo ma per lo meno anche un operaio riusciva a farsi le sue vacanze e invece adesso tutti questi ruba pane a tradimento ci hanno messo in ginocchio.
svegliamoci tutti un po e mandiamoli al diavolo licenziamoli anzi buttiamoli fuori a calci dal parlamento proprio come fanno le aziende con noi operai.

claudio M. 14.12.07 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Ottimi i commenti di Lorenz. L. e di Max Santi. Hanno solo dimenticato l'accisa relativa alla guerra in Libia 1912 e l'IVA più alta (su carburanti) di tutta Europa.
Pieno sostegno agli autotrasportatori che hanno manifestato. Un grazie di cuore.
Tasse più basse sul carburante si rifletto su trasporti meno costosi e quindi merce che arriva sui mercati d'Italia con prezzi più bassi.
Tra noi e molti stati d'Europa ci sono differenze di 0.20/0.25 centesimi di euro al litro di carburante.
Anche per questa ragione le nostre ditte sono meno competitive dei partners europei.
Cordiali saluti

Enrico De Angelis (dottor stranamore) Commentatore certificato 14.12.07 00:02| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non sono un autotrasportatore, anzi sono uno di quelli che hanno rischiato di rimanere per strada senza benzina, e che magari rischieranno di non trovare qualcosa al supermercato. Eppure non posso fare a meno di stare dalle parte degli autotrasportatori, per quanti disagi e problemi possano creare con la loro protesta. E questo perché semplicemente non è più possibile andare avanti in un paese di merda come questo, in cui le promesse dei politici non vengono MAI mantenute, in cui gli stessi politici si stracciano le vesti per la crisi e l'inflazione, e poi non fanno l'unica cosa che (promessa migliaia di volte e mai realizzata) potrebbe effettivamente contribuire a ridurre l'inflazione galoppante (e non del 2%, come vogliono farci credere): la riduzione delle imposte sui carburanti, anche se è ovvio che è una misura che non prenderanno mai, perché proprio quelle tasse sono una delle colonne portanti del bilancio disastrato di questo Paese (e delle loro tasche). Ancora, un Paese in cui (unico in Europa) è possibile essere pagati a 120 giorni, contro i 30 giorni del resto d'Europa: e così chi lavora in proprio è costretto a tirare il collo tra un pagamento (immediato) e un incasso (a babbo morto), col rischio costante di restare col culo per terra.
E' oggettivamente una situazione insostenibile che nessuno dei governi di merda che si sono succeduti ha mai voluto risolvere, fino al punto di beccarci una infrazione da parte dell'Europa. E' tempo che qualcosa cambi in questa palude putrida che è diventato questo Paese, e purtroppo i cambiamenti richiedono qualcuno che faccia partire il processo e un prezzo da pagare da parte di tutti. Le cose non si cambiano tenendo il culo al caldo, soprattutto quando chi governa è incapace e pensa solo al proprio tornaconto.

Ennio Ricciardi 13.12.07 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Adesso i politici ipocriti "piangono" i poveri operai di Torino che sono morti per colpa di
incoscienti guidati solo dalla logica del pro-
fitto: fare soldi anche sulla pelle degli ope-
rai! I morti sul lavoro sono 1500 oltre gli
invalidi e ogni volta i sindacalisti e i poli-
tici di tutti gli schieramenti offrono il loro
"cordoglio", SENZA FARE NULLA CONCRETAMENTE
PER EVITARE LA STRAGE DELLA POVERA GENTE CHE
VA A LAVORARE PER LA PAGNOTTA!
Quello che sanno fare i nostri politici sono
tante chiacchiere. E soprattutto i politici
che si dichiarano di sinistra: cosa è rimasto
della sinistra? Sono pronti a mettersi d'accordo
anche con la destra per mantenere le loro pol-
trone. Occorrerebbero leggi severissime verso
coloro che compromettono la vita di chi lavora
con l'unico scopo di fare soldi e invece cosa
si inventano i nostri politici con Mastella in
testa? Si inventano l'INDULTO, così i responsa-
bili delle morti degli operai se la cavano bene.
Ormai è diventata un'Italia che fa schifo.
I giovani sono senza lavoro e quando ne trova-
no uno sono obbligati a sottomettersi a qualun-
que cosa per guadagnare un po' di soldi. Le fa-
miglie non ce la fanno più ad arrivare alla fine
del mese. I pensionati sono sempre più poveri.
E con tutto questo i nostri politici sanno solo
pensare a mettersi d'accordo per formare le
coalizioni e a "far finta" di litigarsi quando
invece sono tutti d'accordo.
Leggo su "Gente" del 6 dicembre che per le
"missioni di pace" nel mondo la povera italiet-
ta impegna ben 7.714 militari. Pensate quale
può essere il costo di una tale "impresa" oltre
agli armamenti; e questo perchè la casta dei po-
litici deve obbedire agli ordini impartiti da
Bush. Con quei soldi si potrebbe far funziona-
re meglio la sanità,i servizi e tutto il resto!
Politici, andatevene. Non ci servite proprio
più!
Ciao Beppe e a tutti gli amici. Mobilitiamoci
concretamente per mandare a casa questi politici
che stanno rovinando l'Italia.

francesco a. Commentatore certificato 13.12.07 23:55| 
 |
Rispondi al commento

non ci sono solo le imposte allucinanti sulla benzina, date unocchiata alla bolletta del metano da riscaldamento:tra accise,imposta regionale, affitto del contatore, più IVA al 20% su materia prima e imposte, il tuto incide oltre l'ottanta %di prelievo fiscale su di un servizio essenziale almeno al centro nord.una estorsione che ovviamente colpisce le persone più deboli e più povere. Nel 1997 con altri cittadini ho costituito un comitato che ha raccolto migliaia di firme, abbiamo raccolto 15 delibere comunali e due provinciali a sostegno di questa campagna ,dandogli un rilievo nazionale in quanto è un problema nazionale e non locale. Abbiamo inviato il tutto al primo governo Prodi,la sfiga ha voluto che cadesse subito dopo, ma abbiamo continuato a solecitare i politici di destra e di sinistra e tutti hanno fatto orecchie da mercante. tutti parlano di riduzione della pressione fiscale ma nessuno ha avuto il coraggio e il senso di giustizia di proporre in sede di finanziaria un atto di giustizia fiscale nei confronti degli uttenti del metano. La nostra parola d'ordine era ed è scaldarsi non è un lusso ma un diritto!! Perchè sulle bollette di luce e acqua si paga il 10% di IVa e sul gas il 20%?
Come mai nessuno è intervenuto mentre la bolletta del metano dagli anni 80(il prelievo fiscale era acettabile) in avanti la bolletta del metano si trasformava in un mero strumento per estorcere denaro ai cittadini. Perchè si permette alle aziende che distribuiscono il metano di affittare il contatore per tutta una vita, non ci dovrebbe essere un limite di tempo? questo affitto è unaltra tassa aggiuntiva.
walter delfini
cordinatore ex comitato del basso piemonte contro le tasse sul metano da riscaldamento.

walter delfini 13.12.07 23:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

sono un RLS (rappresentante dei lavoratori sulla sicurezza) eletto nelle liste della CGIL, è colpa anche del sindacato se non funziona. vi spiego: il protocollo, quindi le procedure sulla sicurezza creato dal sindacato negli anni, consiste nel caricare tutta la responsabilità, su un semplice lavoratore, che è stato convinto dal sindacato a fare Rls, non sapendo delle responsabilità che gli vengono scaricate! teoricamente, il protocollo prevede che l'RLS non deve necessariamente essere iscritto allo stesso sindacato, pur essendo eletto nelle liste dello stesso...; Quindi lascia presagire una figura autonoma si, ma priva di copertura sindacale! Infatti quando i lavoratori segnalano i problemi ai segretari sindacali territoriali, essi girano il tutto all'Rls! Ricordando a tutti che l'RLS è un lavoratore come gli altri, esso dovrebbe fare ciò che ormai il sindacato non fà! denunciare l'azienda alle autorità competenti in prima persona. Quindi i regolamenti prevedono che l'Rls faccia il kamikaze rischiando anche il licenziamento (oggi c'è poco da scherzare, vedi l'RLS delle ferrovie). sapete qual'è la categoria sindacale più grossa in italia? lo SPI (sindacato pensionati) con oltre la metà degli iscritti totali della CGIL! meditate.

di girolamo giovanni 13.12.07 23:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

....MANCA L'ORGOGLIO INTERIORE DI AFFRONTARE VERAMENTE IL MARCIO CHE STA'DISTRUGGENDO QUESTO POVERO PAESE..........PAESE DEI BALOCCHI?????SI MA PER POCHI..........TUTTI GLI ALTRI IN FILA PER DUE E COMPOSTI A FAR LA FAME..........!!!!AIUTIAMOCCI........NESSUN'ALTRO PUO'FARLO........SALVE A TUTTI.......E GRAZIE SEMPRE PER QUESTA OPPORTUNITA DI PROTESTA COSTRUTTIVA..GRAZIE SIGNOR GRILLO!

antonio bellavia Commentatore certificato 13.12.07 22:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

caro EUGENIO PALLARO,

CRAXI, e' stato ucciso dagli stessi italiani che lui aveva sempre difeso.

Lo hanno talmente bestemmiato ( seza sapere minimamente cosa facessero) che

gli e' venuta la cancrena alla gamba e per la quale,
e' MORTO!!!!!!!!!!!!!!!

VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

CHE SCHIFO!!!!!!!!!!!!!!

MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.

Giovanni Greco 13.12.07 21:45| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Seguendo la vicenda "Dal Molin", dove si parla servilmente di decisioni già prese, mi viene quasi nostalgia di Craxi!
Sì, certamente non era immune sulla questione del finanziamento illecito dei partiti e sulla questione morale nazionale, ma ad un certo punto ha saputo mettere i coglioni sul tavolo per far valere la sovranità nazionale italiana nei fatti di Sigonella.
Mi viene il dubbio che gli sia stata lanciata contro la macchina schiacciasassi della giustizia,
per fargli pagare questo suo non allineamento alla volontà dell'imperatore americano.
Sostanzialmente è l'unico che ha pagato, insieme ai partiti che l'hanno sostenuto.
Stavolta, però, la rivolta popolare potrebbe scoppiare sensa il bisogno di orchestrazioni esterne. Si sottovaluta troppo, a mio avviso, la capacità di mobilitazione del movimento "no Dal Molin".

benedetto santino 13.12.07 10:15 |


---------
volevo aggiungere un commento e mi è scattato l'invio non so come.
Io dico che l'analisi suddetta è buona, ma credo che se il "no Dalmolin" riesce a prevalere, l'America è pronta ad accelerare la crisi politica in Italia, sostenendo una campagna di destabilizzazione dell'attuale classe politica dirigente se dovesse rivelarsi incapace a mantenere gli impegni presi sulla pelle della gente.
Questo è il motivo che porterà il partito democratico ed anche rifondazione comunista a far passare la costruzione della base.
Rischiano di andare tutti ramengo con tutte le schifezze che i servizi segreti americani conoscono bene e che possono in qualche modo fare arrivare alla Magistratura, ovviamente trovando il modo di sostenerla.
Il rischio è che si acceleri anche il Declino dell'Italia, ma penso che dopo aver toccato il fondo risaliremo alla svelta.

NO DAL MOLIN!!!!!

eugenio pallaro 13.12.07 20:45| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo anche su questo argomento come darti torto ma: il problema non si risolve parlando di sicurezza nelle aziende e basta ma chiedendosi perchè le aziende lavorino in questo modo e la risposta semplicistica perchè spendono meno ovviamente non è sufficiente lo fanno perchè altrimenti molti stabilimenti non potrebbero produrre nulla di nulla se tutto fosse a norma di legge nel lavoro c'è sempre una componente d'improvvisazione in qualsiasi settore che introduce un rischio più o meno grande in rapporto al lavoro svolto è chiaro che se si lavora con olio ad altissima pressione e temperatura è più probabile farsi male che a fare orologi ad esempio piuttosto mi sembra grave sì che i padroni si comportino come comandanti di lager piuttosto che imprenditori ma sono ancora più schifato che organizzazioni sindacali che hanno rappresentanti interni in aziende molto grosse come l'acciaieria in questione permettano che si lavori in quelle condizioni non guardiamo solo da una parte quando c'è un problema.E' la solita Italia della io speriamo che me la cavo e lo scaricabarile la mercedes in garage e la cipolla sulla tavola finiamola con le ipocrisie e le demagogie del cavolo agli italiani la legge del menga cioè che chi ce l'ha nel culo se lo tenga piace molto non capisco perchè piaccia anche a certi operai forse a forza di prenderlo ci hanno preso gusto mah?

Mauro Ricchetti 13.12.07 20:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Seguendo la vicenda "Dal Molin", dove si parla servilmente di decisioni già prese, mi viene quasi nostalgia di Craxi!
Sì, certamente non era immune sulla questione del finanziamento illecito dei partiti e sulla questione morale nazionale, ma ad un certo punto ha saputo mettere i coglioni sul tavolo per far valere la sovranità nazionale italiana nei fatti di Sigonella.
Mi viene il dubbio che gli sia stata lanciata contro la macchina schiacciasassi della giustizia,
per fargli pagare questo suo non allineamento alla volontà dell'imperatore americano.
Sostanzialmente è l'unico che ha pagato, insieme ai partiti che l'hanno sostenuto.
Stavolta, però, la rivolta popolare potrebbe scoppiare sensa il bisogno di orchestrazioni esterne. Si sottovaluta troppo, a mio avviso, la capacità di mobilitazione del movimento "no Dal Molin".

benedetto santino 13.12.07 10:15 |


eugenio pallaro 13.12.07 20:31| 
 |
Rispondi al commento

se fanno questa cavolata vuol dire che siamo proprio alla frutta,non si vergognano più di nulla questa gentaglia

roberto rossini 13.12.07 20:19| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe sò che stiamo parlando di un altro argomento per quanto grave , ma ti vorrei farti presente di un altro problema alquanto grave per quanto riguarda il lavoro e i lavoratori;
è una vergogna che tantissimi sindacalisti fanno carriera nelle aziende ,mettiamo un freno a questa gentaglia, l'anno prima sono ' sindacalisti' dei lavoratori , l'anno dopo sono dirigenti, sindaci,ecc, ecc, qui c'è un vero conflittod'interessi
chiediamo un nuovo disegno di legge : tu sei un sindacalista in questa azienda allora non potrai essere assunto in quella azienda per 10 anni
ok?
grazie luca granato

luca granato 13.12.07 20:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ed io pago!!!!

Giuseppe Scalisi Commentatore certificato 13.12.07 19:58| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di sciopero dei camionisti, di mancanza di benzina, mi sono accorto di un'altra cosa, che per la prima volta, martedi ho percorso il tratto Venezia-Trieste in autostrada in assenza di camion, una vera e propria libidine!!! Un sogno!!!
Guidare è stato sicuramente più rilassante, più sicuro, e allora, visto anche l'emergenza inquinamento perchè tutti sti trasporti non li facciamo su rotaie? a tutto vantaggio della nostra salute e magari il resto d'Europa riderà un pò meno di noi.

Mario G. Commentatore certificato 13.12.07 19:30
*************************************************
Caro Mario, hai colto nel segno...ma vedi: mentre ad esempio la Renault appartiene alla Francia la FIAT non appartiene all'Italia ma viceversa è l'Italia che appartiene o meglio è appartenuta per tutto il novecento o quasi alla FIAT! I trasporti su gomma hanno fatto comodo alla FIAT ed alla PIRELLI. Migliaia di camion venduti e di gomme da asfalto! Il tutto con la sapiente regia dei nostri poco lungimiranti e corrotti "dipendenti"! Inoltre qualche anno fa feci notare in un convegno come l'Italia circondata perimetralmente dal mare avrebbe potuto sviluppare con notevole beneficio di tutti, il trasporto su nave....ma che ci vuoi fare.... Bokassa era un dilettante in confronto alla corruzione che gira in questa "mucillagine chiamata Italia"!!!

Marco Presti mba 13.12.07 19:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono una donna di 41 anni sposta con prole.
Come molte mie coetanee ho studiato, preso una laurea, fatto spendere i soldi ai genitori per andare all'estero e lavorato fino..... alla nascita di mia figlia.
Non trovo, nemmeno quasi gratis, un lavoro Part time e vivo nel posto più industrializzato di Italia.
Quello che è succeso a Torino e quello che succede oramai quasi tutti i giorni è pazzesco,
Ma cosa cavolo ci sta a fare questa sinistra al governo ?

Di sinistro Vi è rimasto solo l'aspetto !!
ANDATE A CASA !!!!!!

anna t 13.12.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

oddio , robin hood rubava ai poveri..noooooooooooooooooooooooooooooo non posso crederci ..

r. h. 13.12.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

robin hood non rubava ai poveri..grillo perche' vuoi infangare un mito?

r. h. 13.12.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

cari amici caro beppe,io sono un mantenuto inail,ho perso 2 dita della mano dx ,l'azienda dove lavoravo ci ha sbattuti fuori a tutti ma il lavoro lo fa eseguire ad un altra azienda .ora vivo con 400 euro al mese e conosco bene l'arte dell'arrangiarsi.l'inail ogni tanto mi chiama x vedere se mi sono cresciute le dita.i miliardi d'attivo che ha l'inail andranno alle aziende compiacenti che assumeranno personale solo x un periodo breve finchè avranno i soldi.dopo si dirà che sono nati qualche milione di posti di lavoro.poi parlano male della mafia ,ma questa è la vera mafia ---politica -imprenditori----banche--è un cerchio impenetrabile e se qualcuno tenta di entrarvi viene affossato(vedi de magistris forleo)ma la colpa è nostra di noi italiani tutti pecoroni non abbiamo il coraggio di alzare la voce e quando arriva il momento di votare tutti anno un amico da favorire (quello che dopo ti darà un calcio nel cu)io non voto da 21 anni .vorrei dire a una buona parte di italiani SVEGLIATEVI ve la stanno mettendo in quel posto e senza vasellina .il potere in italia ha comprato tutto dalla tv ai giornali non acsoltate quello che vi inculcano come x esempio hanno fatto passare quei disgraziati di camionisti come terroristi .dopo 24ore tutti i tg gridavano aiuto aiuto manca la benzina .ma x favore dovrebbe mancare davvero x 2 mesi quante poltrone salterebbero .un appunto su questo governo--stanno attacati alle poltrone con superattack eaccettano qualsiasi compromesso pur di restare(hanno ragione 30mila euro al mese)piu tutti i privilegi aerei treni navi cinema barbiere stadio disco ristorante auto blu tre autisti e potrei continuare ----tanto paghiamo noi.grazie amici ciao beppe non deluderci anche tu

graziano b. Commentatore certificato 13.12.07 18:25| 
 |
Rispondi al commento

per favore sapete dirmi come si costituisce e a chi dobbiamo rivolgerci per formare un comitato di quartiere?
grazie a tutti quelli che sapranno rispondermi
ciao eleonora

eleonora b. 13.12.07 18:25| 
 |
Rispondi al commento

cazzpo grillo !!!robin hood non rubava ai poveri per dar ai ricchi.. lo fanno tutti tranne robin hood e i poveri .. potevi mettere il nome di un ricco qualsiasi ..ohhhhh ,,gnurant..

r. h. 13.12.07 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Adnkronos:

"Disagi invece ci saranno inevitabilmente nei supermercati e nei negozi della grande distribuzione, dove si conta di tornare alla normalità non prima di domani. Proprio sul capitolo alimenti, il blocco ha comportato pesanti conseguenze con danni al momento quantifacabili in 600 milioni di euro. A segnalarlo è la Confederazione italiana agricoltori.

Per la Cia il blocco apre dunque il fronte delle speculazioni sui prezzi dei prodotti agroalimentari che faranno sicuramente più caro il Natale, anche perché tale tendenza dovrebbe proseguire nei giorni che precedono l'inizio delle feste. Già da questa mattina nei mercati si registrano al consumo impennate dei listini, soprattutto per la verdura e la frutta, con punte del 15-20% rispetto alla scorsa settimana. Mentre secondo il Codacons alcuni banchi di mercato ed esercizi commerciali in tutta Italia hanno praticato incrementi di prezzo anche del 30% per il pesce fresco, del 20% per la verdura e del 10% per la frutta."

cettina d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento

per favore avrei bisogno urgente di sapere come si costituisceun comitato di quartiere!
grazie a tutti quelli che sapranno aiutarci
eleonroa

eleonora b. 13.12.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Oh Beppe! Guarda che questa storia della sicurezza che non c'è è storia vecchia. Sono anni che la legge 626 è sorvolata come fanno gli aere su una città. In compenso ci sono i controlli qualità che a tutto servono meno che puntare il dito sulle carenze. Vietato assolutamente parlare o interferire sulle carenze. Settori qualità creati nelle stesse società che forniscono servizi o prodotti. Ha dell'incredibile...Chi si schiacerebbe da solo le p...e dicendo che non investendo e non formando e non pagando e non organizzando...non produce qualità????
Tu rimandi agli organi istituzionali il compito di supervisionare...ma se non ci sono neppure i numeri di ispettori per garantire un'ispezione ogni vent'anni!!!
E' un cane che si morde la coda poichè a suo tempo tutto fu preposto per lavorare a mani libere e fare di questa società la terra di nessuno.
Hanno comprato i sindacati...sguinzagliato i venditori di fumo...incastrato la povera gente in un regime perverso di ricatto...e adesso ce la vogliamo prendere con Damiano???
La puzza viene dalla testa come nel pesce vecchio...va mozzata la testa di chi non è servo dello Stato perchè non serve...tanto per usare un doppio senso di eduardo De Filippo...che di vita quotidiana ne sapeva qualcosa.
Ciao!

-------------------------------------------------

QUOTO!
Faccio presente che ai certificatori ISO interessa solo ed esclusivamente che le carte siano in ordine. Nel concreto l'azienza può anche cadere a pezzi e non rispettare nessuna norma descritta, che a loro non gliene importa nulla...l'importante è che la modulistica sia compilata e firmata!!!
CARI COMUNI, CARE A.S.L., SIETE COMPLICI ANCHE VOI, CHE QUESTE COSE LE SAPETE BENISSIMO QUANDO NEI VS CAPITOLATI RICHIEDETE AZIENDE CERTIFICATE!!!FATE RIDERE!!!

Dario Lampa 13.12.07 18:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho avuto molte testimonianze di persone che hanno fatto benzina a 1.45-1.43, e si va con un range cittadino dal centro sino a bogliasco. parlo di genova.
A proposito oggi sono andato a farmi fare un preventivo di mutuo per 150 mila euro non avendo soldi per anticipare........... lo sapete un trentennale a tasso fisso in carige mi veniva la rata di solo 980 euro al mese. Sti cazzi..... e poi cosa mangio i fogli del mutuo.
Credo che l'unica soluzione sia quella pucciare in un lago di sangue tutti i nostri politici.
Ma il vero problema è che ancora troppa gente sta bene in italia. io lavoro in un super mercato e gli unici che accapparravano erano quelli con la pelliccia e non i meschini come me che vivono con 1200 euro al mese e due figli, è una moglie che a 32 anni e laureata si vede chiudere le porte in faccia perchè troppo vecchia, o comunque troppo impegnata dai due bambini.


NON SO VOI MA IO HO UNA GRAN VOGLIA DI DELINQUERE!

Alessandro Navone 13.12.07 18:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non si vergogna il Ministro del Lavoro a fare simili proposte? Quei soldi che "avanzano" all'INAIL sono dei lavoratori infortunati, delle vedove e dei figli di quelli morti!!!! Caoito???

alberto . Commentatore certificato 13.12.07 18:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo mi chiamo gianni e scrivo dalla provincia di bari.Vorrei una sua opinione su delle decisioni che ho preso,il prossimo anno mi sposo e di questo sono contentissimo avendo accanto a me una persona fantastica.Ma qui la situazione non e' delle migliori visto che percepisco al mese 800euro di paga,mentre i miei titolari si riempono le garze(scusi il termine)pecio' io e la mia compagna dopo il matrimonio andiamo a vivere in america dove c'e la sorella che vive li da 6 o 7 anni e sta da dio e ci prega ogni giorno di fare questo passo. io non ho paura tanto peggio di cosi' non puo' andare visto che in italia non si puo' piu' vivere. Lei che ne pensa? GRAZIE INFINITE (la seguo sempre )

gianni rizzi 13.12.07 18:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Mi spiace non aver potuto partecipare al v-day, al prossimo ci sarò...queste iniziative fanno bene! Complimenti per la sua tenacia e in bocca "ai lupi" per domani(crepino...naturalmente)!

Giovanni Limongelli 13.12.07 17:55| 
 |
Rispondi al commento

RIPETO - RIPETO - RIPETO:

Gli interventi non hanno più un ordine cronologico
e quindi, è molto difficile, anzi impossibile, poterli seguire.

Visto che mi trovo, aggiungo:

Mons. Maria Bregantini, già Vescovo di Locri, è stato trasferito per volontà della massoneria della locride, particolar-modo, per i massoni di Benestare: piccolo centro ionico di 2000 anime; l'ha detto il parroco di Benestare (RC) all'omelia, durante la celebrazione della messa in onore all'Immacolata Concezione.
Padre Francesco Carlino (missionario), ha dato la sua personale maledizione ai massoni, autori del trasferimento del Vescovo a Campobasso, contraddicendo la versione del diretto interessato, il quale più volte ha dichiarato pubblicamente che il suo trasferimento in altra sede entra nella norma eccl. e tutto succede per volonta di Dio!

Sarebbe opportuno invitare Padre Carlino ad Anno Zero: forse ha voglia di dire cose che possono interessare...

Locri:
delitto Fortugno; ragazzi, "Adesso Ammazzateci Tutti"; 'Ndrangheta; Cooperative di Platì, Samo, Gioiosa J; Duisburg; San Luca, Don Pino Strangio e la Madonna di Polsi; De Magistris; Regione Calabria con assess. e cons. più pagati ed indagati d'Italia; ecc. ecc. ecc.

Saluti, Totò

Antonio Rocca Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 17:51| 
 |
Rispondi al commento

ADNKronos

"Autotrasporto, torna la normalità. Alimentari più cari anche del 30%
Dopo lo sblocco della vertenza con il governo, la circolazione da questa mattina è regolare su tutte le autostrade. Rientrata l'emergenza benzina. Disagi per la grande distribuzione almeno fino a domani. Impennate dei listini, soprattutto per la verdura e la frutta, rispetto alla scorsa settimana. A rischio anche la qualità della merce compromessa per il troppo tempo in cui è rimasta stipata sia nei magazzini che nei tir. A Roma indagati 26 camionisti"

La risposta è già arrivata.
Ma chi sono io? Cassandra?
Ah, vero non le credeva mai nessuno!!!!!!


cettina d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento

cari,è stato veramente interresante la protesta dei tir, anche se come schiavo metalmeccanico non ho lavorato, a loro tutta la mia gratitudine questo è l'esempio che a mali estremi estremi rimedi, loro hanno ottenuto, noi poveri cristi...a guardare, sentivo qualche sera fa bonanni a ballarò, l'ha detto!! a gennaio faremo sul serio!!! grandissima manifestazione unitaria se sarà neccessario!!! lo SCIOPERO!! solo 8 ore!! caro sindacalista non è questa la soluzione ma quella dei tir!! siamo sempre lì!!
mi rifaccio ad una nota canzone di de gregori-povero me-"i simpatici mi stanno antipatici i comici mi rendono triste" ...e quanti ne abbiamo in giro!!!FORZA GRILLINI!!

matteo giordano 13.12.07 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'ennesima manifestazione di protesta(vedi cammionisti)ancora ,questo governo non ha capito che deve andare aff.....Forza scendiamo tutti in piazza ,blocchiamo l'italia intera,e chi se ne frega se si passera,un natale piu' misero,tanto se non ci pensiamo noi ,ci pensera(anzi ci ha gia pensato),questo cazzo di governo ,con tutti le sue taasse a rendere questo natale piu' povero.

italo murri 13.12.07 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma cosa si può pretendere da uno che dice di essere fissato con le cravatte "di maglina" e se le fa fare da un sarto apposta per lui,un ministro della sinistra radicale che è sempre presente nei salotti televisivi a raccontare stronzate e si muove moviolato per paura di rovinare il parruccone stralaccato che copre quella testa d'uovo che si ritrova.Damien Damiano vaffa....

roberto previtali 13.12.07 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Per uno come me che la sicurezza la sogna anche di notte e che la predicava e esigeva da tutti i suoi dipendenti, mi fa sinceramente SCHIFO quello che sta succedendo attorno ai morti di Torino.
Qui stanno solo cercando consensi i sindacati i politici e ascolto le televisioni.
Dei cinque morti di Fossano nessuno ne ha parlato se non Matrix (che caso); dei morti che purtroppo si sono ancora avuti nei giorni scorsi ?????
La sottoscrizione per questi e altri perchè non si è richiesta??????? Perchè Tyssen è grossa e bisogna succhiare???? Perchè non si fanno ispezioni serie e senza preavviso?????
Perchè i responsabili della sicurezza non si fanno sentire anche nelle piccole e medie imprese????
Perchè si accetta la connivenza fra responsabili dei lavoratori, RSPP e datori o direttori?????
Perchè si sente spesso dire dai responsabili della sicurrezza e specialmente dagli esterni" io il corso gliel'ho fatto - io gliel'ho scritto - io un par di balle!!!!!!
Bisogna vivere sul posto di lavoro e essere meno ipocriti.
Quando le cose non vanno tutti si devono dare da fare e intervenire subito con coscenza, serietà e competenza, ciò che in Italia manca in molti.

Antonio Passoni 13.12.07 16:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, sentire i politici parlare di sicurezza salari bassi come ieri sera x porta a porta ti viene da cantargli parole parole di mina, le proposte indecenti tipo quella del ministro damiano "damien" come da voi citate sopra sono indecenti e indecorose per chi ogni giorno rischia la vita x i famosi 1000 euro al mese.Poi il fatto che parlino di povertà quando loro stessi hanno reso povera la gente che lavora mi viene sempre più schifo, noi italiani non dobbiamo più permettere di fare governare un paese a gente come Prodi e Berluscono e tutti coloro che gli vanno dietro gente cosi ricca che nonsanno più dove investire il loro denaro.Per fa si che imprese risparmino hanno rovinato tutti i contratti di lavoro creando un caos generale e non creando più operai specializzati, si forse nell'immediato il costo del lavoro si abbasa ma volgio vedere tra 5 o 6 anni quando si cercarenno operai/e specializzate in vari settori dove se li andranno a prendere, ti hanno messo nella condizione che se vuoi lavorare ti devi rivolgere a queste aggenzie di interinale che speculano in ogniuno di noi creando una vera schiavitù invece di creare gente specializzata in un lavoro, altro che flessibilità si quella l'hanno creata solo nelle tasche di chi va a lavorare e se vuole prendere un salario decente è costretto a fare orari massacranti altro che scalone e lavori usuranti. quindi x la morale bisorrebbe fare tutti come i camionisti che si sono messi daccordo e hanno fatto un mega sciopero che si ha portato danno un po a tutti ma ha dato una dimostranza ai politici che se il popolo si arabbia cè e si fa sentire. dobbiamo riuscire ad eliminare quella massa di tutti i politici che sono i veri usurai di noi popolo. grazie dell'ascolto Silvia Castellini

silvia castellini Commentatore certificato 13.12.07 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Effettivamente io, quest'anno, mi sono messo a norma con la mia calderina revisionata, alla macchina ho fatto il tagliando, e ho fatto fare tutte le vaccinazioni ai miei figli ........ quanto mi date?

P.S.
SE NON MI DATE NIENTE, COL CAZZO CHE IL PROSSIMO ANNO FACCIO QUALLO CHE DEVO FARE.

Quinto Carnera 13.12.07 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
mi piacerebbe che commentassi la presenza italiana al vertice mondiale sul clima. Pecoraro Scanio si e' portato dietro una delegazione di piu' di 50 persone in "gita" a Bali a spese nostre.
Saluti

Paolo Marcheselli 13.12.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

se il Ministro non lo vuol capire, avremo sempre più mori!
Gli Ispettori nella maggior parte si fanno pagare bustone e de ne fregano!
Basterebbe rimettere in piedi l'ENPI e responsabilizzare ogni ispettore, decurtandogli il 10 % dello stipendio e della pensione per ogni incidente che avvenga nelle ditte da lui controllate.buon anno
traldi

francesco traldi 13.12.07 16:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

non fanno che ripeterci dalla mattina alla sera e dalla sera alla mattina che LIBERO (MERCATO)E' BELLO e che quindi bisogna privatizzare, privatizzare per LIBERALIZZARE anche perchè il PUBBLICO non ha più soldi per il WELFARE, per il SOCIALE, ma poi, guarda caso, ora che le BANCHE stanno per dichiarare BANCAROTTA perchè molte hanno truffato e/o non hanno saputo fare il loro mestiere e quindi siamo al CRACK-CASH chi intervenie? il PUBBLICO, le BANCHE CENTRALI, con i nostri soldi, perchè queste vanno salvate a qualsiasi prezzo! Le vite umane - il fattore umano - no! non valgono nulla! non importa più nulla a nessuno che si diventa torce umane perchè non si fanno investimenti, non si innova, non si assume e/o si fanno straodinari su straordinari! Aveva bene predetto tutto, nel lontanissimo 1996, Viviane Forrester ne "L'ORRORE ECONOMICO", ma... sembra che pochi l'abbiano letta....

rossella rispoli 13.12.07 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Torino, 13 dic. (Apcom) - Il presidente commissione Affari costituzionali della Camera, Luciano Violante, ha detto, uscendo dalla commemorazione funebre al Duomo di Torino: "La mia presenza qui è innanzitutto in solidarietà con le famiglie delle vittime. Bisogna lavorare perché queste cose non succedano più".

Violante sottolinea che l'intervento legislativo sulla sicurezza non è sufficiente per risolvere il problema: "Le leggi servono, ma non bastano. Gli imprenditori come i sindacati devono considerare la sicurezza come una cosa primaria, invece la sicurezza oggi è diventata un optional.

****

Ero lì, Violante è stato uno dei pochi a non uscire dalla porticina secondaria del Duomo.

Gianna G. Commentatore certificato 13.12.07 16:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

@lorenz l. 12.12.07 17:40


UNIAMOCI ALLA PROTESTA DEI CAMIONISTI PERCHE' QUELLO CHE CHIEDONO VALE ANCHE PER NOI!!!!

Al ministro Bersani chiediamo di restituirci quello che ci è stato ingiustamente tolto: 0,25 euro (486 lire) di maggiori tasse finalizzate a sostenere iniziative, che qui sotto riassumiamo, che da tempo non esistono più. Si tratta di semplice atto di giustizia:
* 1,90 lire per la guerra di Abissinia del 1935;................

=======================================

Dimentica quando arrivo` a 136 lire, per le vittime del Biafra, non ricordate ? 1967

Maurizio A. Commentatore certificato 13.12.07 16:10| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

eh già ennesima dimostratzione che, caro ministro, sei dalla parte dell'imprenditore. Non dalla parte di tutti!

Francesco L. Commentatore certificato 13.12.07 15:57| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Vorrei che i morti di Torino rimanessero nelle nostre coscienze, non possiamo dimenticare tragedie così.
Al di là delle polemiche, facciamo in modo che in Italia si torni ad uno stato di Diritto dove tutti sono tutelati, dove i lavoratori possano avere certezze sulla loro sicurezza...e sul loro rientro in famiglia

cesira gelsumini 13.12.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Aggiornatevi!!!!
Le auto blu stanno scomparendo.
Ora vanno di moda gli NCC noleggio con conducente.
Vale a dire esternalizzazione del servizio senza piu' dipendenti autisti e auto blu Ma a quale costo??????
Anche la polizia, se non lo sapete, noleggia le auto civetta, o quei bei furgoncini con i vetri oscurati che fanno tanto chic specie ai funerali di qualche Eroe(poi non hanno i soldi della benzina).

pippo pappa 13.12.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento

BOICOTTIAMO LA7

E' VERGOGNOSO QUELLO CHE HANNO FATTO A LUTTAZZI.
E' VERGOGNOSA LA MOTIVAZIONE.
IL PROGRAMMA VA IN ONDA ALLE 12, 30 NON IN FASCIA PROTETTA.
BOICOTTIAMO LA7. NON COMPRIAMO I PRODOTTI CHE FANNO E MANDANO SPOT SU QUELLA RETE.
MANDIAMO E-MAIL ALLE SOCIETA' MOTIVANDO LE NOSTRE RAGIONI.

Riccardo . Commentatore certificato 13.12.07 15:50| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

i nostri politici meritano tanti accompagnamenti.
Si. A calci in culo. Come noto a tutti, la politica la fà il denaro. I nostri dipendenti al parlamento sono oltre che inetti (loro presenze alle discussioni giornaliere) anche traditori al servizio di chi?
Interni: uomini con bastone, grosso anello (da baciare) e cappello a punta (vestiti da femmine);
esteri: U S A -ladri affamatori di popoli (Sud America, medio oriente -petroli- ed eruropa)guerrafondai.
Poi sono legati alla confindustria.
Le notizie odierne garriscono per l'accordo BCE con la FED. Altro modo per spillare quattrini al mondo.
Ma prendiamoli fisicamente a calci in culo. Tutti ma veramente tutti senza differenza di colore o parte. Uniamoci e facciamoli altrimenti fra cinque anni pochi italiani avranno da mangiare.

domenico denaro 13.12.07 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo questa mia analisi su noisefromamerika che confronta dati europei sulle morti bianche. Ne risulta che gran parte delle morti e' dovuta al traffico stradale.

http://www.noisefromamerika.org/index.php/articoli/762

Andrea Moro Commentatore certificato 13.12.07 15:32| 
 |
Rispondi al commento

In questo paese ci sono poco più di 3 milioni di camion
Ci sono poco meno di 600.000 "macchine blù"
In definitiva ogni 5 camionisti c'è una "macchina blù"con relativo conducente +passeggero da mantenere!!
TI CREDO CHE SONO..... "INCAZZATTISSIMMI"
(clicca il nome)

Jessica Moh 13.12.07 15:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma questo nella locandina chi è? Anatoli Balasz?

Will 76 Commentatore certificato 13.12.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ed ecco che Palazzo Madama aveva approvato, all'articolo 144 della Finanziaria, le seguenti regole: «Il trattamento economico onnicomprensivo di chiunque riceva a carico delle pubbliche finanze emolumenti o retribuzioni nell'ambito di rapporti di lavoro dipendente o autonomo con pubbliche amministrazioni statali (...) agenzie, enti pubblici anche economici, enti di ricerca, università, società non quotate a totale o prevalente partecipazione pubblica nonché le loro controllate, ovvero sia titolare di incarichi o mandati di qualsiasi natura nel territorio metropolitano, non può superare quello del primo presidente della Corte di cassazione». Cioè 275 mila euro l'anno. Chiaro? Chiarissimo: il limite valeva per tutti (tutti) gli stipendi pagati con soldi pubblici. Compresi «i magistrati ordinari, amministrativi e contabili, i presidenti e componenti di collegi e organi di governo e di controllo di società non quotate, i dirigenti». E se per trattenere Fiorello o strappare Gerry Scotti a Mediaset la Rai fosse costretta a offrire più della concorrenza? Previsto anche questo: «Il limite non si applica alle attività di natura professionale e ai contratti d'opera» se si tratta di «una prestazione artistica o professionale indispensabile per competere sul mercato in condizioni dì effettiva concorrenza ». E se invece si trattasse di strappare alla concorrenza non un cantante ma un grande manager che sul libero mercato potrebbe guadagnare tre, quattro o cinque volte di più? Anche queste eccezioni erano previste. Come eccezioni, però. Le nuove regole infatti, diceva l'articolo 144, «non possono essere derogate se non per motivate esigenze di carattere eccezionale e per un periodo non superiore a tre anni». Di più: dovevano ottenere la firma del capo del governo e rientrare «nel limite massimo di 25 unità. Corrispondenti alle posizione di più elevato livello di responsabilità».Riassumendo: solo venticinque altissimi dirigenti pubblici in tutto il Paese e per un periodo limitat

G. Costa 13.12.07 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Legge elettorale, Baccini: Raccolta firme per introdurre preferenza
Roma, 13 DIC (Velino) - "È gia' un fatto positivo che si discuta di legge elettorale come priorita'. Il sistema per noi valido a rappresentare meglio l'elettorato rimane quello tedesco. Bisogna ridare la possibilita' ai cittadini di scegliere il personale politico che li deve rappresentare.
Per questo gia' dalla prossima settimana vi saranno comitati, a partire da Roma, per poi estendersi su tutto il territorio nazionale, per raccogliere le firme sulla necessita' di reintrodurre la preferenza". Lo afferma Mario Baccini, vicepresidente del Senato .

Francesco S. Commentatore certificato 13.12.07 14:53| 
 |
Rispondi al commento

MA COME.... LO SCIOPERO E' GIA' FINITO???
PECCATO, COME SI STAVA BENE IN CITTA' SENZA IL TRAFFICO, SENZA LO SMOG, SENZA LA SCHIZOFRENIA DI TUTTI QUELLI CHE SI FANNO COINVOLGERE NELLA CORSA AGLI ACQUISTI... GRAZIE CAMIONISTI...
UN GRAZIE DI CUORE... MA PER FAVORE IL PROSSIMO SCIOPERO FATELO DURARE UN MESE.

corinto emanuele Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 14:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non puoi pretendere che adesso facciano una legge per mandare in galera i responsabili delle morti bianche ... hanno appena fatto un indulto per non farli andare in galera ...

Franco P. 13.12.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Lo sciopero messo in atto dai camionisti in questi giorni mi porta a pensare che i politici italiani non sanno prevenire e immancabilmente si ritrovano a dover curare . I disagi dello sciopero in corso non sono altro che il risultato di una pessima politica del trasporto :abbiamo una compagnia aerea disastrata , una rete ferroviaria inadeguata le strade sempre rotte e una cifra pari a 98 miliardi di euro (sì, miliardi, quelli con nove zeri) che, tra tasse non riscosse e multe non pagate, le società concessionarie di slot machine devono allo Stato.
Con questa bella “cifretta” e una buona politica sui trasporti la situazione sarebbe così grave?
(clicca il nome)

Jessica Moh 13.12.07 14:46| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Passavo oggi proprio davanti alla sede generale dell'inail in via 4 novembre a roma e vi assicuro che, affacciandosi all'interno del cortile principale, si rimane sconcertati dalla quantità di auto blu di grande cilindrata parcheggiate, una scuderia che farebbe invidia al sultano del Brunei!
chi le pagherà assieme ai relativi autisti?

alessandro spila 13.12.07 14:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per come la vedo io la 626 è una legge talmente ipocrita da meritare, al più presto, una severa abolizione. Diciamo che nella sostanza non è servita se non a quelle aziende che sin da subito - e grazie alle solito collusioni con politica e politici - son riuscite a qualificarsi come esperte nel settore della sicurezza... per garantire la sicurezza dei lavoratori? Affatto. Semmai per garantirsi lauti guadagni senza effettuare alcun controllo oggettivo a difesa e tutela della sicurezza dei lavoratori. Dire di più su questa vicenda vorrebbe significare dire una serie di inesattezze.

Un saluto a tutti Voi.

Corrado Pani 13.12.07 14:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, non ti sembra che il tuo blog sia diventato il covo di qualcuno che si è dimenticato PIAZZALE LORETO, in attesa di ripetere tale esperienza, un saluto COMUNISTA LUIS

luigi g. Commentatore certificato 13.12.07 14:22| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un altro bello schifo!!ma d'altra parte ormai sappiamo che i politici non sono nostri dipendenti,ma dipendenti di banche e industrie che ormai si sono impossessati di questo paese,e fanno il bello e cattivo tempo!!Decide tutto confindustria in questo paese corrotto,Quando devi lavorare(giorno,notte,Sabato,Domenica,Natale,Pasqua)quando andare in ferie(quando ovviamente la azienda ha poco lavoro)!Perche'non facciamo presidente del consiglio Montezemolo?E Draghi o Geronzi ministro del tesoro?Cosi'almeno la facciamo finita e la smettono di prenderci per il culo!!Ciao a tutti!!

Marco Parente 13.12.07 14:17| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni i nostri TG ed i titoli dei giornali stanno occupandosi di una piaga sociale che, come avviene per tante altre, acquistano importanza ed interesse mediatico solo dopo la spettacolarizzazione di una tragedia annunciata. Bontà loro, c'è ora la volontà di dedicare nell'iimmediato futuro più attenzione e spazio all'argomento, magari promuovendo confronti e talk shows tra quei personaggi pubblici che, in certe circostanze, fanno bei discorsi ed anche .. spettacolo.
Ho ascoltato in TV l'impietosa denuncia/sfogo di una moglie abbandonata a se stessa dopo i clamori della tragedia in cui qualche mese fa perse la vita il proprio marito. Questo stato di "solitudine" ed indifferenza è comune alla quasi totalità di coloro che soffrono un trauma familiare. La loro voce viene però quasi sempre soffocata da chi persegue ad ogni costo l'audience o da chi vuole rendersi compiacente verso personaggi influenti che sono interessati a cavalcare l'onda emotiva del momento.
Fino a quando non sarà data la dovuta considerazione alla voce di chi vive in prima persona sia il trauma che il dopo trauma la disinformazione continuerà ad uccidere.
La disinformazione è molto peggio della semplice menzogna, perchè viene praticata con un dolo specifico che incide sullo stesso processo logico del pensiero. Chi ricorre alla menzogna lo fa coscientemente e con un interesse "personale" sapendo di poter essere scoperto. Chi pratica la disinformazione lo fa "scientificamente" e subdolamente per sostituire la verità con un'altra verità di comodo condivisa e fatta propria dalla generalità delle persone. Ecco perchè la disinformazione sociale può impunemente uccidere.

giuseppe raduano Commentatore certificato 13.12.07 14:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Damien non La si può neppure definire una grossa testa di c..o,si offenderebbe moltissimo e poi serve sia per procreare sia per divertirsi!

Mi raccomando, per tutte quelle azienda che hanno morti sulla coscienza, se il prossimo anno non dichiareranno infortuni, gli dia il doppio del premio!

Queste sono le persone che risolvono i problemi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ys

IVES S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 14:15| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe come sempre sono con te. Le vittime del lavoro oramai sono troppe io lavoro con mio marito nella nostra ditta, abbiamo dipendente e stiamo sempre attenti che adoperano le necessarie misure di sicurezza sul lavoro, ma ti posso garantire che a volte è il dipendente stesso che non usa i mezzi che noi diamo loro per la loro tutela. Io colpevolizzo sia i datori che i dipendenti, che non stanno attenti alla loro incolumità e salute. Per quanto riguarda il governo manderei tutti a casa fin che ci sono loro la nostra cara Italia andrà sempre peggio. SONO UNA MANICA DI INETTI E QUANTO PEGGIO SI POSSA PENSARE.

salvo silvana Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 14:12| 
 |
Rispondi al commento

ANDATEVI A LEGGERE IL NEW YORK TIMES: www.nytimes.com C'E' UN ARTICOLO SULL'ITALIA E SU BEPPE.

AIUTIAMO LUTTAZZI NELLA SUA LOTTA CONTRO IL POTERE. CONFLUITE TANTI SUL SUO BLOG www.luttazzi.it A TESTIMONIARE SOLIDARIETA'. SONO STATI POSTATI ARTICOLI STUPENDI.

Mario Super 13.12.07 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Si continua a scrivere di signoraggio, a grandi linee ho capito cos'è, ma qualcuno me lo vuole spiegare meglio. ANche su youTube ho visto lo spettacolo di Grillo, ma alla fine non capisco il punto dolente. Sembra che le banche centrali possano emettere carta moneta senza limiti... è questo il problema?

Levogiro mancato 13.12.07 13:08


Provo a risponderti io...
L'Italia è sempre più povera a causa di un debito pubblico in continuo aumento che comporta un'elevata pressione fiscale.
Il debito pubblico è il perverso risultato che politici e banchieri perseguono in tutto il mondo al fine di arricchire gli azionisti PRIVATI delle Banche Centrali...tutte.
In passato, le banche che emettevano denaro lo garantivano con la COPERTURA AUREA ossio con ORO ossia si impegnavano a convertirlo in oro in più sostenevano un costo di emissione.
Oggi questa copertura non c'è, il loro costo di emissione è zero ma il guadagno di chi emette le banconote ossia IL SIGNORAGGIO è irca il 100%del valore nominale.
Se uno Stato non ha liquidità domanda soldi alla Banca Centrale Europea (è un esempio) paga il costo del valore nominale con titoli del DEBITO PUBBLICO ossia impegnandosi a riscuotere tasse dai cittadini e dalle imprese.
La Banca Centrale europea , creat giuridicamente dal Trattato di Maastricht, è fuori da ogni controllo democratico e si pone con una sovranità al di sopra delle parti...incontestabile.
Questo sistema si è mantenuto e affilato nel tempo grazie al fatto di essere ignorato dalla gente, soprattutto dai lavoratori, dai risparmiatori e dai contribuenti...un vero e proprio SACCHEGGIO.
La condizione di monopolio della BCE o della Federal Bank o che sia è la base attraverso la quale quest'ultime ottengono i redditi derivanti dall'emissione di moneta.
Non vado oltre...ci sarebbero centinaia di testi di economia e di diritto sui quali inciampando si aprono scenari incredibili...dal trasferimento colonialista di territori in debito perenne alle guerre. Ciao

Anna Rossi 13.12.07 13:45| 
 |
Rispondi al commento

se è vera la proposta di dare il premio in denaro o fiscalità alle aziende in cui diminuiscono gli incidenti, sicuramente verranno costituite molte aziende in cui capiteranno molti incidenti il 1° anno, qualcuno in meno il 2°, e così via..., in modo da poter dimostrare di essere riusciti a far diminuire il tasso di incidenti !!!

il premio per la diminuzione di incidenti è un premio ed un incentivo al loro aumento !!!, visto che più sono gli incidenti da evitare/diminuire e ... più si incassa!

Perchè almeno non continuano a rubare senza usare il pretesto degli incidenti sul lavoro? vogliono i 12 miliardi nelle loro tasche perchè quelli che hanno già non gli bastano ? non riescono a prenderseli direttamente? devono per forza creare nuovi morti e invalidi per appropriarsene? ????

antonello pasetti 13.12.07 13:45| 
 |
Rispondi al commento

MANNAGGIA AGLI AUTOTRASPORTATORI CHE HANNO BLOCCATO LE AUTOSTRADE.... MA INSOMMA... C'ERANO PERSONE CHE SOTTO L'ALBERELLO (VISTA LA CRISI E I PIAGNISTEI PER QUANTO SIAMO POVERI) ASPETTAVA L'AUTOVETTURA NUOVA... VA BE', PER CHI HA ORDINATO LA FIAT BRAVO TUTTO OK, MA ORA IMPAZZA E FA FIGO LA CINQUECENTO, MA CHE CAVOLO PERO' EH...... TUTTA STA FATICA E TUTTO STO LAVORO IN POLONIA E TOCCA LASCIARLE A META' STRADA.... MAH! BEATI GLI OPERAI FIAT IN CASSA INTEGRAZIONE (IN ITALIA) NON HANNO DOVUTO FARE TANTO LAVORO PER NIENTE....

KALI S. Commentatore certificato 13.12.07 13:43| 
 |
Rispondi al commento

io con quei soldi , istituirei "la guardia del lavoro", con compiti simili a quella di finanza ma destinata a scovare il lavoro nero e a mantenere la sicurezza sul posto di lavoro, bastano in fondo qualche centinaio di impiegati prelavati nei ministeri, di quelli che fanno poco dalla mattina a lla sera, e sbatterli a fare qualcosa di utile .

Irene Nittuzi 13.12.07 13:40| 
 |
Rispondi al commento

"Voi pensate solo a prendervelo nel cvlo, che a mettervelo ci pensiamo noi!"

(Quello che i sindacalisti direbbero agli operai, se prima dei comizi gli si iniettasse un po` di siero della verita`)

Marcello Masconi 13.12.07 13:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA QUALI PREMI E PREMI, MA COS'E'? LA VITA DI UNA PERSONA E' DIVENTATA UN GIOCO A PREMI? VIVERE E' UN DIRITTO!!!!! LA SICUREZZA DEVE ESSERCI IN TUTTI I CAMPI LAVORATIVI SIA PER LE AZIENDE PICCOLE,CHE PIANGONO SEMPRE MISERIA MA CHE NON PERDONO UNA VACANZA IN O UN MACCHINONE PER DIMOSTRARE (A CHI?) CHE LORO STANNO UN GRADINO PIU' IN ALTO, SIA PER LE AZIENDE GRANDI CHE "FANNO FINTA" DI ESSERE IN DIFFICOLTA' E METTONO GLI OPERAI IN CASSA INTEGRAZIONE. E' ORA DI FINIRLA DI FARE I SOLDI SULLA PELLE DEGLI ALTRI..

KALI S. Commentatore certificato 13.12.07 13:33| 
 |
Rispondi al commento

MASTELLA RICEVENDO LA SUPPLICA DI DON SILVIO.HA DECISO DI APRIRE UN´AGENZIA DI TRASLOCO PER MAGISTRATI,CON SPECIALIZZAZIONE IN TRASFERIMENTI...FARA´DEGLI OTTIMI AFFARI VISTO CHE TUTTA LA MAGISTRATURA E AFFINI FRA NON MOLTO TEMPO VERRANNO TRASFERITI...

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 13:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Nino Randazzo, eletto all'estero per il centrosinistra, per far cadere il governo di Romano Prodi al Senato.

In un lungo servizio, il quotidiano dà conto di una indagine su sovraffatturazioni e presunti fondi neri che avrebbe al suo centro Saccà e che, dall'intercettazione del telefono del dirigente Rai, si imbatte in numerosi colloqui fra quest'ultimo e Berlusconi su una serie di tentativi di "acquisizione" di senatori del centrosinistra.

In particolare, il giornale riferisce di una offerta di denaro e di un vero e proprio contratto per il senatore Randazzo, eletto nella circoscrizione dell'Australia e Oceania, cui sarebbe stato garantito un posto da viceministro in caso di caduta del governo Prodi, che in Senato ha una maggioranza risicata.

Berlusconi e i suoi legali ieri hanno ribadito l'assoluta liceità del comportamento dell'ex premier, mentre il garante della Privacy ha aperto un fascicolo sulla pubblicazione delle intercettazioni. così come la procura di Napoli sulla fuga di notizie.

Proprio il tema delle intercettazioni che riguardano l'ascolto anche indiretto di conversazioni di parlamentari è al centro di una lunga polemica politica, e al centro di proposte di legge di forte limitazioni dell'uso e soprattutto della pubblicazione delle intercettazioni.

Ancora, nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla procura di Napoli sulla avvenuta fuga di notizie, la Guardia di Finanza ha effettuato una perquisizione nell'abitazione del giornalista di Repubblica Giuseppe D'Avanzo, autore del servizio di ieri. Lo riferisce lo stesso quotidiano.

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha detto oggi di aver inviato un esposto al ministro della Giustizia sulla notizia secondo la quale sarebbe indagato per corruzione in una inchiesta della procura di Napoli su un "mercato dei voti" per far cadere il governo, mentre la maggioranza dei membri del Csm ha chiesto all'organo di autogoverno dei giudici di avviare una pratica a tutela dei pm napoletani, al centro di critiche.

(Pubblicità)
"Ho sentito ieri Mastella, non chiedo solidarietà -- ha detto oggi Berlusconi in una dichiarazione riferita dai tg -- ho fatto un esposto al ministro affinché provvedesse come ha fatto in altre situazioni meno gravi".

L'ex premier ha poi parlato di "emergenza democratica" citando l'uso delle intercettazioni telefoniche nelle indagini della magistratura, per poi dire che "sento che in Italia non sono fungibile. Quindi sulla mia continuità, fino a quando non ci sarà qualcuno pronto a sostituirmi posso garantirvi che sarò qui disposto anche a morire per una giusta causa".

Nel frattempo, fonti giudiziarie hanno riferito che un'ampia maggioranza di consiglieri del Csm ha chiesto al Comitato di presidenza dello stesso organo di avviare una pratica a tutela dei pm di Napoli per le dichiarazioni di Berlusconi nei loro confronti.

I promotori dell'iniziativa sostengono che i magistrati vanno difesi rispetto alle affermazioni "gravemente ingiuriose e delegittimanti" rivolte contro di loro dall'ex premier e da altri esponenti di Forza Italia.

Berlusconi ha detto ieri che siccome "c'è odore di elezioni, l'armata rossa della magistratura si rimette in moto", ricalcando la sua tradizionale critica alle toghe che sarebbero motivate politicamente contro di lui.

PERQUISITA LA CASA DEL REPORTER DI REPUBBLICA

La Repubblica ieri in edicola riportava che il leader di Forza Italia è indagato dalla procura di Napoli per la corruzione del presidente di Rai Fiction Agostino Saccà e per l'istigazione alla corruzione del senatore Nino

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Oh Beppe! Guarda che questa storia della sicurezza che non c'è è storia vecchia. Sono anni che la legge 626 è sorvolata come fanno gli aere su una città. In compenso ci sono i controlli qualità che a tutto servono meno che puntare il dito sulle carenze. Vietato assolutamente parlare o interferire sulle carenze. Settori qualità creati nelle stesse società che forniscono servizi o prodotti. Ha dell'incredibile...Chi si schiacerebbe da solo le p...e dicendo che non investendo e non formando e non pagando e non organizzando...non produce qualità????
Tu rimandi agli organi istituzionali il compito di supervisionare...ma se non ci sono neppure i numeri di ispettori per garantire un'ispezione ogni vent'anni!!!
E' un cane che si morde la coda poichè a suo tempo tutto fu preposto per lavorare a mani libere e fare di questa società la terra di nessuno.
Hanno comprato i sindacati...sguinzagliato i venditori di fumo...incastrato la povera gente in un regime perverso di ricatto...e adesso ce la vogliamo prendere con Damiano???
La puzza viene dalla testa come nel pesce vecchio...va mozzata la testa di chi non è servo dello Stato perchè non serve...tanto per usare un doppio senso di eduardo De Filippo...che di vita quotidiana ne sapeva qualcosa.
Ciao!

Anna Rossi 13.12.07 13:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi politici delle balle corrotti e idioti

mi viene da dire:
questa è blasfemia, questa è pazzia!

pazzia? QUESTA è ITALIA!

PORCA PUTTANA

Davide Dispenza 13.12.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Quando un deputato di F.I. che è stato anche sottosegretario ai trasporti sotto il governo di Berlusconi e oggi è presidente di una importante associazione di autotrasportatori dice :- AI SUOI TEMPI CON IL SIGNOR GIANNI LETTA, INTENDE ZIO GIANNI SI RIUSCIVA AD EVITARE GLI SCIOPERI.............ECC. ECC. ECC..............
vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Giovanni Monti 13.12.07 13:15| 
 |
Rispondi al commento

La logica è pari quella di premiare, pagandoli di più, gli statali che lavorano rispetto a quelli che non lo fanno.
Normalmente andrebbero allontanati, invece li si tiene e si premiano quelli che fanno il loro dovere...
E' in questo modo che si arriva a proporre un premio per quelli che non ammazzano i loro dipendenti, o non ne ammazzano troppi.

reset ci vuole, reset.

Pierfranco G. Commentatore certificato 13.12.07 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Ai datori di lavoro non importa la sicurezza dei dipendenti, importa solo guadagnare il piu' possibile risparmiando (naturalmente a discapito del dipendente). Ma chi se ne frega, per loro..... MORTO UN DIPENDENTE SE NE FA UN ALTRO.

KALI S. Commentatore certificato 13.12.07 13:12| 
 |
Rispondi al commento

anche io nella mia bmw ho messo alcool e va benissimo ciao shell a a a a a

ANDREA GIULIANI 13.12.07 13:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Questo Stato è stato concepito con una sottoscrizione di leggi che oggi vengono puntualmente ignorato.
Abbiamo tutte le basi per un'organizzazione sociale che è una delle migliori al mondo.
CHI AVEVA TANTO INTERESSE A DEMOLIRE LA SOVRANITA' DI UN POPOLO???
A CHI FA COMODO SFREGIARE LO STATO DI DIRITTO???
QUESTE SONO LE DOMANDE CHE DOBBIAMO PORCI.
Risaliremo il fiume in fretta incontrando una miriade di inadempienti collusi...li butteremo fuori dall'acqua e gli toglieremo il respiro.
Ma quali disordini sociali!!!Quale guerra civile!!!Ce li vedete i doppi petto che scendono in piazza???Oppure vedete meglio la gente che li insegue??? Troppi soffrono non solo per la mancanza di un reddito adeguato ma per l'arroganza mafiosa, per il supruso, per l'atteggiamento vessatorio comunale,...voglio restare nel piccolo...per l'indifferenza che non si riesce a buttare giù e che questo sistema liberale infame ha creato portando con sé sempre più ricchi ed una massa infinita di diseredati senza obiettivi.
Il ministro Damiano lo si può contestare, facciamolo pure...è debole? poco incisivo? incalziamolo...ma ricordiamoci di gente come la Moratti che al mondo del lavoro doveva guardare ed ha girato la faccia trasformando la scuola in una patente a punti.
Pensate alla parola debiti...per rendercela familiare l'hanno introdotta nell'istuzione, nella carta di credito -debit-card-, nell'ossessione dei debiti nazionali e delle casse dello Stato sempre vuote.
Rigiriamo la frittata...visto che siamo chiamati in solido a pagare...sanzioni, tasse e quant'altro...facciamo pagare in solido, solidissimo chi vessa i cittadini in modo improprio.
Io so solo una cosa che ho imparato a riconoscere gli slogan di propaganda a fiuto..mi danno la nausea come un cibo marcio..e sempre più spesso accendo e spengo la tv.
Dai Giovanardi ai Cesa ai Baccini ai Casini ai Bonaiuti ai Bondi..ho le braccia di uno scimpanzè.
Scusate..non volevo essere di parte...ma d'istinto mi sono venuti davanti costoro.

Anna Rossi 13.12.07 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei commentare la questione degli incidenti sul lavoro:
Premetto sono un commercialista
e siccome ne vedo tante di situazioni aziendali ribadisco che la situazione normativa aperta dalla 626 è completamente caotica e non applicabile.
Obbliga le imprese sia di modeste dimensioni che di grandi dimensioni a prassi normativi (Faldoni di fogli) incredibili ma di fatto nessuno le applica totalmente poichè troppo complesse.
Le leggi migliori sono semplici e soprattutto non sono fatte per ingrassare i portafogli dei tecnici della sicurezza. Insomma la privacy, l'aniriciclaggio la sicurezza i rifiuti e tutte queste normative sono state decise per buoni motivi ma sono finiti nel fare solo burocrazia e costi aziendali. La gente non sa proprio nulla perchè non legge la normativa!!! e commenta nell'ignoranza assoluta. Cosi da bravi agnellini i politici propinano cure pagliative per un paziente ammalato ma senza risolvere niente.
Anche lei caro Grillo prima di commentare il problema degli incidenti bisogna che conosca la storia delle leggi burla fatte da questo Governo.
Io rispetto molto l'operato fatto dal sig. Grillo e sono felice di tutto quello che ha fatto. Sottolineo solo che non bisogna farsi trasportare dagli eventi perchè sicuramente le leggi fatte sull'onda di ciò saranno lobbiste e per fregare ulteriormente il nostro disastrato mondo del lavoro.
Avrei molto da aggiungere a quello che ho detto ma non vorrei annoiare il lettori del blog

andrea m 13.12.07 12:11
---------------------------------------------
aggiungi pure , perchè non tutti conoscono lo schifo , i cumuli di carta , le normative in conflitto fra loro , la scarsità di fonti , la mancanza di chiarezza , l'infamità di certe cartelle , accertamenti , oltre a quelle pazze che penalizzano le persone , operatori , imprenditori onesti piu' che perseguitati da un fisco bulgaro con gli onesti , inesistente con chi non appare....o con i furbetti vari dei quartierini ....

Tinazzi

ernesto leone Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 13:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOLETE FARE SUL SERIO!!!!
ANDATE OGGI O DOMANI E RITIRATE DALLE VOSTRE BANCHE TUTTI I RISPARMI, E LASCIATE SOLO NEL CONTO CORRENTE
IL NECESARIO PER COPRIRE LE SPESE.
IN ARGENTINA QUELLO E STATA LA GOCCIA PER APRIRE IL TOMBINO E FARE USCIRE TUTTA LA MERDA CHE C'ERA.
SOLTANTO CHE IN ARGENTINA FU OBBLIGATORIO, FU UN SACHEGGIO DI DIMENSSIONI ESTRATOSFERICHE IMPOSTO DALLE BANCHE E GOVERNO.
IL VERO PROBLEMA DELLA ITALIA SONO LE BANCHE E CORPORAZIONI REPRESENTATE DAI BURATINI POLITICI
DA PRODI E BERLUSCA FINO A MUSSOLINI.
REGALATEVI UN PAESE SUL SERIO PER NATALE!!!
NON ASPETTATE CHE CAMBI QUALCOSA IN QUESTO MONDO SIAMO NUMERI E BILANCI. ALLORA SE COSI TOGLIAMO UN PO DI ZERI ALLE BANCHE VEDRETE COSA SUCCEDE.
I BOND ARGENTI LA FREGATURA PERFETTA E PARTITA DALLE BANCHE COMPRESE BANCHE ITALIANE.
MI RICCORDO DOPO IL CRACK CHE LE PUBLICITA DEI BANCHIERI ERANO DEPOSITATE VOSTRI RISPARMI DAREMO UN 20% ANUO DI INTERESSI, IL POPOLO ARGENTINO GLI SPUTAVANO IN FACCIA A QUESTI BANCHIERI CORROTI.
COME SARANO POTENTI CHE NONOSTANTE LA CRISI CHE ABBIAMO VISUTO, LE BANCHE HANNO PASSATO AL GOVERNO IN FORMA DI DEBITO PUBLICO I SOLDI NOSTRI E VOSTRI QUINDI DOBBIAMO PAGARLI NOI CON VARIE GENERAZIONI.
VOLETE CAMBIARE FATTE VEDERE ALLE BANCHE E POLITICI CHE SIETE VOI CHE COMMANDATE NON LORO BUON NATALE A TUTTI( PIEROLA )
NB. NON DOVETE NEANCHE ANDARE IN PIAZZA!!!!!!

PIERO ROLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 13:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ciao beppe hai capito la faccenda dello stato di emergenza della sanitá in calabria?

il ministro turco (nn é un ministro della turchia ma livio turco), con tutto il consiglio dei ministri, compreso tonino di pietro, hanno:

1-deciso di inviare in calabria, per risolvere l´emergenza, 1,7 miliardi di euro. Bello. Tra 11 mesi ci sará un´altra sedicenne di "troppo". Se ad ogni emergenza arrivano 2 miliardi di euro questi ne fanno una al mese. Sai come ci sguazzano i politici calabresi con tutti questi soldi da spendere in una situazione di caos?

2-"due della commissione che gestiranno la crisi saranno nominati dalla regione calabria". Anzicché chiedere i danni alla regione calabria ed a chi ha gestito le asl ce ne mettono due per "spendere" gli 1,7 miliardi. Tutto perché ci sia la certezza che venga fatto come prima.

Bravi ministri, bravo livio, bravo tonino, bravo mortadella, ed alla prossima vittima.

leonardo leo 13.12.07 13:02| 
 |
Rispondi al commento

sinceramente non me ne frega niente se con la rivoluzione si distruggerà la classe borghese e si creerà un nuovo DIO stile faraone che sostituirà quello attuale mafia-style. E me ne frega ancora meno se si creerà una nuova classe borghese. Meglio. MA QUELLA ATTUALE DEVE SPARIRE. Sinceramente ne sono contento. Perchè il Dio di adesso, quello che comanda il sistema è figlio delle forze dell'inferno (ior,cei,Forza Italia, Opus dei). Ed io lo aiuterò a fare fagotto e andarsene a fare in culo una volta per tutte... adesso è bene sostituire il vecchio circolo... non credete?? IL DIO DEL FUOCO SI E' RIVELATO E COMPIRA' LA SUA VENDETTA CON STRAGI IMMANI PER PURIFICARE TERRA CIELO E MARE.
DIO DARA' IL SUO SCETTRO ALLA DONNA E ALLE FIAMME PER BRUCIARE CON RIVOLUZIONI LO STERCO CHE INCOMBE IN OGNI CENTIMETRO QUADRATO DI PIANETA. E UN UOMO SORGERA' DALLE FIAMME PER GUIDARE COME PROFETA ED IMPERATORE IL MONDO ALLA NUOVA ERA, VENUTO SU NUBI D'ARGENTO E IL SUO NOME E' 111... APPOGGIATO SARA' DAL RE DEI RE, LA STELLA DELLA SERA, DELLA NOTTE E DEL MATTINO..
ZERO ASSOLUTO. ROCK ALL NITE!

Andrea Dino Toffanello 13.12.07 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ... non sarai mica in prima pagina sul NEW YORK TIMES!

Perchè non lo avevo ancora capito!
Scusa

G P. Commentatore certificato 13.12.07 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro signor Grillo, sono davvero nauseato dal Suo ritornello: "Fanno rimpiangere Berlusconi" riferito al governo attuale. Lei ha condotto molte battaglie che ho sempre apprezzato, per i consumatori e per l'ambiente. Credo che rimpiangere Berlusconi sia veramente difficile. Anche considerando il potere che attualmente ancora gli deriva, visto che il "conflitto d'interessi" c'è ancora come prima.

nadia d. 13.12.07 12:24 |
........................................
e invece sono perfettamente d'accordo con Grillo ; questo governo fà rimpiangere quello di Berlusconi .....valium ed il suo codazzo merita l'oscar : è piu' facile vincere all'enalotto che far rimpiagere un nano govermo .

Tinazzi



ernesto leone Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

C'E' UN SOLO MODO PER GARANTIRE LA SICUREZZA DEI LAVORATORI:
esiste una figura professionale nelle aziende che è il RAPPRESENTANTE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI(RLS). E' una specie di rappresentante sindacale, anch'egli viene infatti eletto dai lavoratori, ma si occupa solo di tematiche riguardanti la sicurezza dopo che a spese dell'azienda viene opportunamente addestrato attraverso specifici corsi.
Questa persona deve secondo il Decreto legislativo 626 vigilare sull'operato dei datori di lavoro e sui lavoratori per garantire la sicurezza di tutti.
Io sono uno di questi.
C'è un piccolo problema in questo meccanismo perfetto...
L'RLS è un dipendente dell'azienda, quindi è ricattabile (il che vuol dire che ha le mani legate)
C'è poi un altro personaggio che si chiama RESPONSABILE PER LA SICUREZZA ed è un professionista iscritto ad un albo che però è pagato dallì'azienda...quindi fa quello che vuole il datore di lavoro!
SOLUZIONE:I LAVORATORI DEVONO PAGARE UNA PERSONA CHE SI OCCUPI DI RAPPRESENTARLI SULLE TEMATICHE DELLA SICUREZZA, INVECE DI PAGARE GLI INUTILI SINACALISTI, PAGATE UN RAPPRESENTANTE ESTERNO DEI LAVORATORI. QUESTA FIGURA è PREVISTA DALLA 626 E SAREBBE UNA GROSSA SOLUZIONE PERCHE' SE NECESSARIO POTREBBE DENUNCIARE LA ANOMALIE ALLA ASL DI COMPETENZA SENZA TEMERE RIPERCUSSIONI!

claudia d. Commentatore certificato 13.12.07 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai Mastella, cosa aspetti, hai un´altro PM da spostare.
Della serie "c´é da spostare una macchina!!!!"
Dai Mastella , completa l´opera per questo sei stato messo lì !

W i PM d´Italia!!!!!!!!!!!!!!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 13.12.07 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Sto leggendo molto in questo periodo della mia vita, soprattutto storia e filosofia (di mia iniziativa non l'avevo mai fatto prima perchè sbagliando non lo ritenevo necessario). Ultimamente poi sto imparando la costituzione italiana per capire cosa stia succedendo nel nostro paese, è bellissima (certo qualcosa andrebbe migliorato, e sottolineo migliorato non peggiorato) ma ormai nessuno la rispetta più, l'intera Repubblica si è dimenticata che cosa sia scritto nelle sue pagine, e ancor più grave, non ricorda forse quale sia la motivazione della sua stesura e da cosa derivino tutti i suoi contenuti. La colpa è fondamentalmente dello stato, dei governi e della classe politica incompetente, ma noi cittadini siamo stati partecipi e abbiamo concorso attivamente, ma contradditoriamente senza rendercene conto, allo sfascio del nostro bel paese.
Non vi sono soluzioni certe al problema della decadenza italiana, ma quasi certamente sò che se vogliamo progredire piuttosto che tornare indietro qualche riforma va fatta e soprattutto vanno fatte partendo dalla scuola (che è stata demolita recentemente invece che essere ristruttura), se noi cittadini non vogliamo più farci prendere per il culo dallo stato come una volta faceva la chiesa abbiamo bisogno di cultura che aiuta l'uomo a ragionare.
Non dobbiamo farci più ingannare dal capitalismo e dal consumismo che ormai sono fuori controllo.
Voglio citare le parole di un amico che ieri mi ha fatto notere una cosa verissima! guardati intorno Lorenzo, prendo ad esempio i Magut, oggi quella classe sociale, quei genitori che un tempo si sarebbero spaccati il culo per far studiare i propri figli e farli crescere intellettualmente oggi dicono: "figlio! molla la scuola vieni a lovorare con papà che si guadagna tanto e ti compri l'audi."
e allora io un figlio in questo paese non lo lascio crescere anzi non lo farò proprio e vedrò i vostri soffrire per quello che gli state lasciando, io mi tiro fuori e non partecipo più alle vostre cag

lorenzo colombo 13.12.07 12:44| 
 |
Rispondi al commento


Beppe in prima pagina sul New York Times!!! C'è anche un video!!

http://www.nytimes.com/2007/12/13/world/europe/13italy.html?_r=1&hp&oref=slogin

Francesco Simi Commentatore certificato 13.12.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo per i giornalisti e i telegiornali var lo sciopero degli autotrasportatori è finito.
Già erano pronti a raccontare uno scenario da guerra coni supermercati vuoti, gli italiani morti di fame e le nostre automobili morte di sete. E ora fuori tutti gli inviati speciali dai supermercati e dalle stazioni di servizio!
paradossalmente muovendomi in questi giorni ho visto un paese migliore: le strade bellissime senza camion e con meno auto in giro (qualcuno addirittura è uscito in bici!), un'aria leggermente migliore, più prodotti freschi e locali nei supermercati, non è quello che sognamo tutti?
Comunque è finito tutto... a chi tocca ora?

michele tranasi 13.12.07 12:42| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di 666 ossia il numero della bestia...che c'azzeccano due romeni arrestati in una scuola per aver distrutto porte e lavandini e suppellettili vari?
Chi li ha mandati a fare tanto scempio?
Dovrebbero lavorare 1000 volte tanto per ripagare i danni che hanno fatto a noi italiani, noi che con le tasse paghiamo le infrastrutture dello Stato.
Sarà un caso ma siamo sempre alle solite...non bastano i vandali politici che occupano e fanno perdere tempo all'apprendimento...non bastano i problemi di riassetto dell'istruzione che abbiamo...ma che siamo divenuti un'altra Algeria?
Che succede lasciamo sfasciare le scuole così siamo necessariamente tutti più ignoranti???Come se non bastasse tutta l'ignoranza di cui siamo circondati???
Insomma pene esemplari a chi deturpa il patrimonio di Stato, a chi svende le società di Stato, a chi sperpera i risparmi dei cittadini di questo Stato.
Voglio vedere pagare chi attenta alla democreazia...fosse un Comune come è accaduto ieri con sentenza di un coraggioso ed attento giudice nei confronti di una povera cittadina romana che ha rincorso una cartella esattoriale nonostante non esistesse motivo dell'ingiunzione al pagamento...Questi atti vessatori devono finire..NOI NON SIAMO SUDDITI SIAMO I CITTADINI DELLO STATO ITALIANO:

Anna Rossi 13.12.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOSTEGNO AI CAMIONISTI!!

Daniele P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOMANI ALLE 10.00 GRILLO sarà al Senato a consegnare le firme del V-DAY.

Indovinate un po' cosa bisogna fare?
Esserci?

alberto afflitto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

SCUSATE HO UNA CORREZIONE.Io sono un pronipote di Uno Dei Mille di Garibaldi, e mi dispiace me le cose le so molto bene!!
Quel bastardo di Berlusconi vuo far scoppiare un 48 come quel famoso 1848 e poi tutti gli anni successivi per andare fino arrivare al 1860 con la partenza dei Mille. Allora quello li per salvarsi il culo vuole che ci ammazziamo tra noi Italiani, e vi dico il motivo perchè: Cavour uguale identico al pisconano si è voluto mettere assieme ai ladri ricchi di Savoia e i ricchi ladri Borbonici. La povera gente del sud stava morendo di fame, E GARIBALDI D'ACCORDO CON MAZZINI E IL RE VITTORIO EMANUELE E DOVUTO PER FORZA PARTIRE CON LA SPEDIZIONE, MA LUI NON VOLEVA E' STATO COSTRETTO perchè poi la preso in quel posto quando è arrivato a Roma e ha incontrato il Re, lui gli ha detto: adesso che devo ancora salvare Roma e il nord cosa devo fare ? E invece il re gli ha risposto che adesso tu ne puoi andare in pensione e lui con la famosa frase ' OBBEDISCO " sie' dovuto andarsene via disperato e umiliato come un cane bastonato( MI SEMBRA DI VEDERE ADESSO IL NOSTRO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO AL POSTO DI QUEL RE ) e la storia di quel mafioso di berlusca la vuol fare ripetere di nuovo per salvarsi il culo lui e tutti gli altri come lui, perchè oggi a detto che non gli ne frega più un cazzo di Casini e vuole mettersi con Cuffaro e Giovanardi ed gli altri ricchi mafiosi delinquenti che non hanno mai pagato una lira di tasse come la lega che ha già detto quel bastardo di Bossi che ha gia dichiarato di essere pronto con le armi contro Roma,PROPRIO LUI E LA SUA LEGA CHE SONO I PIU LADRI. Questi bastardi qui vogliono a tutti i costi che la povera gente onesta ed disperata che sta con Grillo faccia scoppiare una rivoluzione apposta per dar la colpa a noi. E' TUTTA UNA PROVOCAZIONE NATA PER FAR COLPARE BEPPE GRILLO E NOI POVERA GENTE CHE HA PAGATA LE TASSE. STIAMO MOLTO ATTENTI LORO SONO MOLTO FURBI MA NOI NON CI FACCIAMO INTIMIDIRE PER ME E'VERITA'.


Infortuni sul lavoro e morti e vero che le aziende non fanno cortrolli sulla sicurezza ma neanche gli organismi prepoisti le fanno se un operaio denuncia un mal funzionamento dei macchginari o di mancanta sicurezza noninteressa a nessuno neache i sindacati che invece di fare l'interesse del'operaio fanno l'interesse del datore di lavoro per avere un posto migliore dove non corre rischi e sta al caldo.Ma quando succede qualcosa tutti corrono compresi i sindacati ma aloro interessa solo non perdere le tessere per i soldi del'operaio che muore non gli interessa più di tanto.

massimo celiento 13.12.07 12:37| 
 |
Rispondi al commento

NAZICOMUNISTIMASSONISIONISTI DI TUTTO IL MONDO ....

...UNITEVI!!!

G P. Commentatore certificato 13.12.07 12:36| 
 |
Rispondi al commento

vedi l'artcolo su repubblica di Gianantonio Stella: "La camera ha tagliato i tagli".
Prima si erano abbassatti gli stipendi e dopo non ne hanno avuto il coraggio e ora, dopo il diniego della Camera ad approvare i tagli, guadagnano di più, alla faccia di chi non arriva alla fine del mese.
Ti prego, Beppe, un bel pezzo su questo schifo

solidarietà

stefano fogato

Caro Stefano
L'articolo è del corriere della sera che oramai dimostra di essere più veritiero di repubblica, giornale che rispetto alle motivazioni originarie del 1976 ha avuto una vergognosa mutazione genetica involutiva.

mauro lancioni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:36| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

la Camera taglia i tagli sugli stipendi dei manager pubblici approvati dalla Camera....

siamo alle solite, ci prendono per il culo, senza se e senza ma.

http://www.corriere.it/politica/07_dicembre_13/tagli_rizzo_stella_dabd9338-a941-11dc-b997-0003ba99c53b.shtml

alberto afflitto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ennesimo fallimento del Parlamento in tema di riforma delle banche popolari. Ieri il presidente della commissione Finanze del Senato, Giorgio Benvenuto, ha gettato la spugna dopo avere constatato l'impossibilità di fare convergere su un testo di proposta di legge il parere favorevole dei partiti della maggioranza: Udc e Prc hanno fatto saltare il tavolo.
E allora? Chi tutela i risparmiatori? Cosa diavolo fanno questi deputati superpagati in Parlamento????
Così va iò mondo....
Pietro

pietro rossi Commentatore certificato 13.12.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Senti Beppe, tutta questa polemica non serve a nulla. Confindustria detta legge perchè il mondo del lavoro sono vent'anni che non riesce a difendersi per la mediazione dei sindacati che sono arrivati addirittura a lasciare che l'articolo 18 venisse messo in discussione.
I rappresentanti dei lavoratori sono venduti come lo sono i politici ai poteri della finanza.
Non ci sono scorciatoie. Questa è la misera verità.
Poi la responsabilità sta anche dalla parte di chi ha accettato passivamente che continuassero a firmare svendite di categorie.
Sindacalisti igniranti come zappe e scamzafatiche che sono stati capaci di concertare solo il loro benessere promettendo briciole di sopravvivenza perchè non sono all'altezza dell'idea.
Altro che guerrieri...quaquaraquà.
Io mi sono cancellata e non verso nemmeno un centesimo a chi ha contribuito a tapparmi la bocca...a chi in silenzio è rimasto a guardare licenziamenti coatti e trasferimenti vergognosi...a chi non è mai stato in grado di promuovere il merito dei Curricula Vitae...perchè essendo per lo più analfabeti non sanno cosa significhi studiare...magari di notte.
Agli operai non è mai stata riconosciuta la specializzazione ed il rischio settore...turni massacranti, senza misure di sicurezza, con l'arrivo indisturbato di managers di scuola americana che non guardano in faccia nessuno pur di cavalcare il profitto dei padroni. Punto.
Confindustria ha omologato il mondo del lavoro dequalificando le specializzazioni, sfruttando la precarietà e la domanda pazzesca di sussistenza...la gente ha famiglia da sfamare...lo sanno e piegano menti e coscienze.
Ma Gesù disse ai discepoli che avrebbero dovuto lasciare tutto e tutti per seguire l'idea...un invito ad essere determinati nell'obiettivo se vogliamo che le nostre famiglie abbiano un futuro serio e decoroso...altrimenti sarà la fine per tutti. LA FINE. Dall'inferno non c'è ritorno.

Anna Rossi 13.12.07 12:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

*******************************
GRILLO SUL NEW YORK TIMES in prima pagina!!!

http://www.nytimes.com/

*******************************

alberto afflitto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

e in questi casi che devono intervenire, devono garantire che i posti di lavoro non diventino dei campi di battaglia, o delle bombe ad orologeria, ma ci vuole gente capace, con alta responsabilità, servono degli ingegneri per capire i rischi non dei rappresentanti sindacali che non sanno nulla sulle tecnologie che l’azienda usa. E questo il vero problema.
Nelle fonderie il ferro viene scaldato a 1200°c ai 1500°c per poi plasmarlo, i macchinari per la lavorazione sono macchine con grosse forze movimentate da liquidi in alta pressione. Questi liquidi devono avere caratteristiche non infiammabili altrimenti si lavora in una potenziale bomba.
In fonderia le macchine di lavorazione nelle centraline idrauliche non ci deve essere olio ma acqua, perché con l’olio se un tubo si buca il liquido viene nebulizzato nell’aria spinto dall’alta pressione e al primo contatto con la fiamma viva esplode.
Perché nella fonderia di Torino questi macchinari sono alimentati ad olio?
In una fonderia che lavora pezzi a 1500°c è normalissimo che si producano fiamme vive, che ci fa l’olio nelle centraline? È un miracolo che sia successo solo una volta l’esplosione poteva capitare in qualunque momento, anche con tutti i sistemi di sicurezza dettati dalle leggi a posto.
Questa e la vera domanda che nelle trasmissioni nessuno a posto
Secondo te Beppe un operaio oppure un operaio che fa il rappresentante sindacale e in grado di farsi certe domande?
Per capire certe cose servono persone qualificate che non abbiamo, probabilmente l’azienda vene chiusa per questi motivi, magari per mettere a posto gli impianti servivano tanti soldi, e i sindacati che Fanno. Lo stato che fa in questi casi?
Sono assenti ma non perché non ci sono, perchè non lo sanno. Siamo sempre alle solite
Ciao
Corrado


corrado femia (coxx62) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:29| 
 |
Rispondi al commento

REFERENDUM SALVA ITALIA 01
WWW.PATRIAEPOPOLO.ORG

Tutti siamo a conoscenza del clima in cui vive l’italiano, senza che non ci si rende conto del futuro che ci hanno preparato, Politici, Padroni e Sindacati, i tre inseparabili, in questi commenti che trasmetto a partire dal presente, numerati a seguire, faccio un quadro su ciò che il futuro ci sta riservando, prego gli amici del blog di seguirmi, ed inviare le vs. opinioni

Cinque catastrofe gravano sulla ns. Patria, Immigrazione clandestina, Taglio delle pensioni, aumento degli interessi sui mutui, disoccupazione, Case troppo costose, di conseguenza affitti tropo alti.

Il fenomeno immigrazione, di cui ci hanno tappato la bocca con due parole, Tolleranza e Razzista, rafforzate da leggi che ci vietano di sfogarci dei disagi che tutto il popolo deve subire.

Dichiararsi disagiati, si diventa Razzista, con il rischio della galera, in altre parole questi stranieri hanno la protezione di chi sfruttando la manodopera a basso costo ci trae dei profitti voluminosi. Tu lavori a basso costo noi ti proteggiamo, togliamo la casa popolare di tutti gli enti che hanno acquistato case con i soldi dei lavoratori le diamo a chi fornisce manodopera a basso costo, questi nuovi arrivati, non pagando l’affitto, o pagano prezzi ridicoli, di cui una sola persona usufruisce di case di quattro stanze e due bagni, essi affittano ai loro connazionali ricavando un utili che supera lo stipendio di un italiano, essi sono esenti da tassa di proprietà il che significa che non pagano il bollo auto, al momento che noi paghiamo l’assicurazione, versiamo circa 15% in più per un’assicurazione che copre i danni di chi non è assicurato, (domanda, chi in Italia non è assicurato ? da notare che se subite un incidente da un non assicurato si applica 500 euro di franchigia , avete perso già 500 euro in partenza, sanità costo zero, segue sul n° 2
Seguite tutti i successivi commenti
.

<gianni Zurlo 13.12.07 12:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Referendum - Salva Italia 02
Movimento dei lavoratori

Continua dal N° 01 sanità costo zero, non ci pronunciamo sui trasporti pubblici, sconto sulle bollette Gas, Telefono, Acqua, luce,ecc. il datore di lavoro paga metà contributi la quale manderà in fallimento l’INPS che non è un ente Statale, ma privato quindi eroga ciò che incassa, se poi valutiamo che le case che l’INPS aveva acquistato per agevolare i contribuenti, non incassano affitti, perchè occupate da stranieri, tutto questo fa si che la manodopera straniera è preferita all’italiana più costosa, dal momento che ca nessuno e fesso, i fessi sono i lavoratori italiani, che sfilano a fianco a fianco con i politici tutori dei lavoratori, per dare più diritti allo straniero come se ne avessero pochi.

Avendo questi occupato tutte le case degli enti, l’italiano è stato costretto ad arrangiarsi, pagare affitti esorbitanti incontrando grandi difficoltà di trovare la casa a prezzi da capogiro, questa richiesta pazza a causa di milioni di stranieri abusivi ( non dimentichiamo che tutti gli stranieri sono entrati in Italia da clandestini) la richiesta a fatto aumentare affitti e costo di acquisto, milioni di italiani sono ricorsi al mutuo ad interessi variabile, senza che lo stato abbia provveduto a spiegare questi sfortunati che se gli interessi aumentano al 25% questi si troveranno senza casa e con un sacco di debiti, ( Fratelli italiani in Australia negli anni 90 gli interessi salirono dal 2 al 27-1/2 % prego chi deve contrarre un mutuo di farlo ad interessi fissi, oppure esitate il momento non è dei più felici. - continua 03 www.patriaepopolo.org

<gianni Zurlo 13.12.07 12:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Bravissimi camionisti.. in 1500-2000 hanno fatto un macello e si sono fatti ascoltare... Ma gli automobilisti che sono milioni non otterrebbero nulla bloccando con milioni di veicoli le strade? Che so,meno costo del carburante,più sanità,meno ladri al governo... Milioni,siamo milioni!!!

Luca Ciarpaglini 13.12.07 12:26| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che piaccia o no tutti i problemi italiani derivano da mancanza di LEGALITA'.
Inosservanza delle tante leggi inutili perchè non rispettate dalla maggior parte delle persone e specialmente dalla classe politica.
La LEGALITA' è fondamento della democrazia.
Altrimenti è KAOS. Un si salvi chi può....

mauro lancioni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Referendum - salva Italia - 3 segue dal N° 2

Quanto sopra elencato unito a tutti i disagi che lo straniero genera in Italia dovuto non dalla malvagità dello straniero ma dalle leggi che invitano questi a fare tutto ciò chi gli fa comodo senza pagare dazio,- queste leggi, sono state emanate dai nostri politici, vogliamo insieme porci delle domande ? Perché la ciurma di politici tutti uniti emanano leggi che protegge lo straniero ed ammonisce l’italiano a non aprire bocca, dobbiamo pensare che i ns. politici hanno un cuore tanto grande da potere ospitare oltre tre miliardi di persone che sono state ridotte alla fame, io penso proprio di no, e allora, perché questi proteggono lo straniero con le unghie e con i denti senza mai spendere una parola per il futuro degli italiani?

Una nazione si rigenera con le nascite, cosa succede in una nazione senza nascite, (fine della stirpe Italiana ) un popolo che non può approdare alla sua casa popolare, per avercele scippate per darle allo straniero, quindi senza casa, senza lavoro, tartassati, cibo alle stelle, qual è la fine di un italiano lavoratore ?

Una guerra tra poveri è inevitabile, al momento che il popolo intuisce le condizione disastrose in cui grava l’Italia , per colpa di gente che è arrivata ed è stata preferita e protetta da chi ci governa, la guerra tra poveri nessuno la può evitare, per questo noi del movimento Patria e Popolo stiamo cercando di evitare questo bagno di sangue, che gia bussa alle nostre porte, anche il Bello Dalema da la Caccia a chi difende gli italiani invece di premiarli, noi sappiamo che così non può durare, quindi chiediamo un Referendum che da la possibilità al popolo di scegliere per il loro futuro. Italiani vogliono ridurci a chiedere l’elemosina a l’estero Segue al N° 4 www.patriaepopolo.org

<gianni Zurlo 13.12.07 12:25| 
 |
Rispondi al commento

ho una bella idea,apro una ditta,assumo 15 dipendenti e li faccio morire,poi l'anno dopo dopo ne assumo 1 solo e lo faccio sopravvivere...chiassa quanto mi danno di premio,dovrei fare due calcoli ma ad occhio e croce dovrei guadagnarci.
Poi se al limite vengo imputato e magari condannato nessun problema,con un bel curriculum così un posticino al parlamento lo troverei sicuro sicuro.....

Dimitri P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

PENSIAMO AI CETI PIÙ POVERI

Le aziende hanno già avuto abbastanza, soprattutto
le "grandi aziende", sarebbe ora di pensare ai
ceti più poveri della popolazione. Se l'ISTAT
dice che in Italia ci sono 10 milioni di poveri
allora, credetemi, significa che sono 30 milioni.

Severino Verardi Commentatore certificato 13.12.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Sul new York Times!!
http://www.nytimes.com/2007/12/13/world/europe/13italy.html?_r=1&hp&oref=slogin

oscar prandini 13.12.07 12:20| 
 |
Rispondi al commento

ULTIME DAL FRONTE DELLA CASTA!!!

Leggete l'articolo di Stella e Rizzo sul corriere.it
dal titolo: E alla fine la Camera tagliò i tagli

Scrivete al presidente della Camera Bertinotti (io l'ho già fatto) protestando (civilmente) e pretendendo una SUA presa di posizione pubblica sul provvedimento altrimenti I FURBONI DELLA CASTA lo faranno passare sotto banco!

Per scrivere a Bertinotti:

http://presidentebertinotti.camera.it/servizio/30/mail.asp


pezzi di m*r*a

leonardo leo 13.12.07 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un pronipote di Uno Dei Mille di Garibaldi, e mi dispiace me le cose le so molto bene!!
Quel bastardo di Berlusconi vuo far scoppiare un 48 come quel famoso 1848 e poi tutti gli anni successivi per andare fino arrivare al 1860 con la partenza dei Mille. Allora quello li per salvarsi il culo vuole che ci ammazziamo tra noi Italiani, e vi dico il motivo perchè: Cavour uguale identico al pisconano si è voluto mettere assieme ai ladri ricchi di Savoia e i ricchi ladri Borbonici. La povera gente del sud stava morendo di fame, E GARIBALDI D'ACCORDO CON MAZZINI E IL RE VITTORIO EMANUELE E DOVUTO PER FORZA PARTIRE CON LA SPEDIZIONE, MA LUI NON VOLEVA E' STATO COSTRETTO perchè poi la preso in quel posto quando è arrivato a Roma e ha incontrato il Re, lui gli ha detto: adesso che devo ancora salvare Roma e il nord cosa devo fare ? E invece il re gli ha risposto che adesso tu ne puoi andare in pensione e lui con la famosa frase ' OBBEDISCO " sie' dovuto andarsene via disperato e umiliato come un cane bastonato( MI SEMBRA DI VEDERE ADESSO IL NOSTRO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO AL POSTO DI QUEL RE ) e la storia di quel mafioso di berlusca la vuol fare ripetere di nuovo per salvarsi il culo lui e tutti gli altri come lui, perchè oggi a detto che non gli ne frega più un cazzo di Casini e vuole mettersi con Cuffaro e Giovanardi ed gli altri ricchi mafiosi delinquenti che non hanno mai pagato una lira di tasse come la lega che ha già detto quel bastardo di Bossi che ha gia dichiarato di essere pronto con le armi contro Roma e la povera gente onesta che paga le tasse. Questi bastardi qui vogliono a tutti i costi che la povera gente onesta ed disperata che sta con Grillo faccia scoppiare una rivoluzione apposta per dar la colpa a noi. E' TUTTA UNA PROVOCAZIONE NATA PER FAR COLPARE BEPPE GRILLO E NOI POVERA GENTE CHE HA PAGATA LE TASSE. STIAMO MOLTO ATTENTI LORO SONO MOLTO FURBI MA NOI NON CI FACCIAMO INTIMIDIRE PER ME QUESTA E' LA VERITA.


Se votate lo leggono tutti, aggiungetevi nei commenti più votati perchè ho 40 voti ma distribuiti in 10 Post differenti.

ECCO il perchè della FORLEO e DE MAGISTRIS!!!!

E' tutto legato alla massoneria,in Europa ci sono più di 200 associazioni. Le banche giocano il ruolo fondamentale per finanziare e mantenere in vita il sistema.

Scusate l'out topic ma è importante, premetto che non ho niente a che vedere con centro, destra o sinistra. Nella camera dei Deputati si parla della Magistratura che risarcisce per SIGNORAGGIO BANCARIO, ma i parlamentari nascondono tutto, non ci credete? Guardate con i vostri occhi.

Signoraggio Bancario alla camera dei Deputati(durata video 2 minuti):
http://www.youtube.com/watch?v=6e2TFVKyvrQ


Commento a riguardo dell'On. Antonio di Pietro (Durata video 2:30 Minuti):
http://www.youtube.com/watch?v=zIG3BpdJSwU&mode=related&search

Disciplina Interiore (insegnante di meditazione e filosofia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Finchè in Italia i tribunali, per completare una causa, ci metteranno almeno 10 anni, l'illegalità non si fermerà mai.

Chiunque vuole commettere un atto illegale, con il garantismo accentuato ed esasperato che abbiamo, sceglierà sempre di venire in Italia ad operare.

Perchè sarà certo della impunità e di farla franca. Avremo sempre il primato, forse mondiale, di processi da smaltire, che ammontano ad oltre 10.000.000.

Finchè non introdurranno il carcere per quegli imprenditori nei cui stabilimenti o nelle cui aziende si verificano incidenti mortali,la situazione non cambierà mai.

In Italia ci sono oltre 5.200.000 aziende, di cui il 95% con meno di 9 dipendenti, quindi piccole e deboli sia economicamente che finanziariamente. Tali aziende non hanno soldi da destinare alla prevenzione, i loro bilanci non ce la farebbero a sostenere tali costi. La prevenzione costa.

Se a ciò si somma la lentezza dei tribunali, che è una certezza e che può solo peggiorare nel tempo, nessun piccolo imprenditore spenderebbe migliaia di euro per adeguarsi alle norme di sicurezza.
Specialmente nel settore edile e nelle piccole fabbriche.

Le cose potrebbero cambiare se solo la nostra classe politica lo volesse. Ma visto che hanno sempre qualcosa da farsi perdonare, mantengono il sistema giudiziario, quindi tribunali, cancellerie, preture,ecc, in condizioni precarie.

Non hanno mai soldi per migliorare le condizioni in cui vivono ed operano i magistrati, ma non è casuale, è tutto voluto, scientificamente voluto.

Non vogliono farsi giudicare da tribunali veloci, ne hanno paura. In Inghilterra, in Francia, un processo dura meno di sei mesi.

Immaginate voi come cambierebbe l'Italia se i tribunali funzionassero come in Inghilterra!

Quanti comportamenti cambierebbero?

l'Italia sarebbe irriconoscibile.

Gli scandali, che settimanalmente leggiamo sui giornali, si ridurrebbero del 90%, ne sono certo.

Come in un qualsiasi normale altro paese dell'Unione Europea.

luigi romano 13.12.07 12:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Ho pensato che se potessero pubblicare, su quotidiani, riviste, volantini, blog, (anche il tuo) i nominativi di tutte quelle persone che rappresentano istituzioni, quindi personaggi pubblici, che leggono il tuo blog e che quindi sono a conoscenza di tante situazioni come quella di Ida, (e sicuramente sono tante), potremmo ottenere qualcosa di importante, che ne dici?
Un salutone Claudio Dini

Claudio Dini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:14| 
 |
Rispondi al commento

vedi l'artcolo su repubblica di Gianantonio Stella: "La camera ha tagliato i tagli".
Prima si erano abbassatti gli stipendi e dopo non ne hanno avuto il coraggio e ora, dopo il diniego della Camera ad approvare i tagli, guadagnano di più, alla faccia di chi non arriva alla fine del mese.
Ti prego, Beppe, un bel pezzo su questo schifo

solidarietà

stefano fogato

stefano fogato 13.12.07 12:14| 
 |
Rispondi al commento

In italia per ottenere qualcosa bisogna fare i "cattivi".....vedi i camionisti....d'altra parte non avevano alternativa.
Possiamo dire che l'Italia è un paese senza alternative !
Hanno rovinato il "bel paese"......sarà dura (forse impossibile)rimettere insieme i cocci,per farlo bisogna ripartire da zero cambiando al 100% la politica e chi la fa attualmente!
(clicca il nome)

Jessica Moh 13.12.07 12:13| 
 |
Rispondi al commento

The comic who shook Italy!

http://video.on.nytimes.com/?fr_story=61655113e906fb9d92d2d0a0b0a5bcba203e3568

evvai Beppe!!! ;)

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei in prima pagina sul NEW YORK TIMES!
www.nyt.com
Sei grande! grazie

ippolita tolja 13.12.07 12:01

===============================

Sarebbe ancor meglio se stesse sulle prime pagine dei quotidiani italiani...



G P. Commentatore certificato 13.12.07 12:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

caro signor Grillo, sono veramente disgustato dal paragone tra il ministro Damiano e le forze infernali. Caro Grillo, Lei purtroppo è un politico di destra.

Paolo Zignani 13.12.07 12:10| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


LE BARZELLETTE MACABRE SULLE TOGHE ROSSE

il nano parla ieri con mastella e fà un esposto
.....sulle sue persecuzioni ( ????????)
mastella santo protettore di ladri e navigatori

- il CSM insorge 18 su 24 condannano le
interferenze di Berlusconi .......per tutelare i magistrati di napoli ( e gli altri?????)

- la finanza da D'Avanzo il giornalista di
repubblica ......( fuga notizie )

RIVOGLIAMO LA FORLEO E DE MAGISTRIS AL LORO POSTO BUFFONI!

Tinazzi

ernesto leone Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi
Oggi tutti piangono i morti di torino, ma è indecente la partecipazione politica, GLI ASSASSINI che partecipano ai funerali delle proprie vittime, siamo allo SFASCIO COMPLETO.

Mirco Gigliotti 13.12.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Evviva!!! il csm è prontamente intervenuto in difesa dei coraggiosi magistrati napoletani minacciati dallo psiconano. Presidente napolitano, intervenga anche lei.

Anche tu Grillo, invia la tua solidarietà ai coraggiosi magistrati anti-berluscazz.

ettore muti 13.12.07 12:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi
Oggi tutti piangono i morti di torino, ma è indecente la partecipazione politica, GLI ASSASSINI che partecipano ai funerali delle proprie vittime, siamo allo SFASCIO COMPLETO.

Inoltre rieccoci con altre grandi prese per il c..o.
Avete visto???? Prima tutti indignati per i costi della politica, tutti che correvano a dire, si si è proprio vero la politica (il pubblico in genere è troppo spendaccione), mettiamo dei ripari.
E poi ecco cosa vien fuori.
La Camera ha tagliato si qualcosa ma i tagli che tutti sbandieravano e così i deputati sopprimono il tetto agli «stipendi d'oro» dei manager pubblici, e inoltre anche il divieto di cumulo di poltrone per gli incarichi.

Andiamo sempre più in basso.....

ABBASSO LA PRESCRIZIONE

Mirco Gigliotti 13.12.07 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe !!
Grazie per tutte quelle informazioni di mala gestione che riesci a reperire e che puntualmente denunci. Ma Ti chiedo: hai una soluzione ?? Hai mai pensato come si possa uscire da tutto questo ?? Non posso credere che l'unica cosa da fare sia l'espatrio. Purtroppo amo questa Nazione ma ogni giorno vedo che saliamo le classifiche delle cose peggiori, mala giustizia, mala sanità, mala politica !! Ogni sorta di soppruso viene fatto allo scoperto, ci vessano impunemente.
Si deve veramente pensare ad una rivolta con tutte le consegueze dela caso ??? Questi nostri rappresentanti politici debbono andare via perchè se è il popolo a cacciarli allora son dolori !!!
Credimi sono uno di quelli che non crede a questi rimpasti politici, a questi cambiamenti di sigle di partito con le medesime persone, li ABBATTEREI tutti !! Ci hanno reso il fanalino di coda di questa Europa e non solo !!
Non credo che siano questi quattro coglioni a gestirci, dietro c'è sicuramente qualche mente più potente a più ampio disegno.
Tuo affezionato .

Giancarlo Ranalli 13.12.07 12:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro signor Grillo, sono davvero nauseato dal Suo ritornello: "Fanno rimpiangere Berlusconi" riferito al governo attuale. Lei ha condotto molte battaglie che ho sempre apprezzato, per i consumatori e per l'ambiente. Credo che rimpiangere Berlusconi sia veramente difficile. Anche considerando il potere che attualmente ancora gli deriva, visto che il "conflitto d'interessi" c'è ancora come prima.

Paolo Zignani 13.12.07 12:07| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ciao beppe! Trovo lo sciopero degli autotrasportatori cosa buona e giusta... come ci insegna Nostro Signore!
Un nostro amico parlava del problema del rifornimento carburante! Beh se vogliamo dirla tutta sono anni che l'auto può viaggiare ad acqua! Ma quanto ci costerebbero poi le bollete??? e tasserebbero anche l'acqua piovana poi???? per evitare questo inconveniente hanno fatto l'auto che va ad aria ... vi lascio un estratto su codesta auto! "Guy Negre, ingegnere progettista di motori per Formula 1, che ha lavorato alla Williams per diversi anni, nel 2001 presentava al Motorshow di Bologna una macchina rivoluzionaria: la "Eolo" (questo il nome originario dato al modello), era una vettura con motore ad aria compressa, costruita interamente in alluminio tubolare,fibra di canapa e resina, leggerissima ed ultraresistente.

Capace di fare 100 Km con 0,77 euro, poteva raggiungere una velocità di110 Km/h e funzionare per più di 10 ore consecutive nell'uso urbano.
Allo scarico usciva solo aria, ad una temperatura di circa -20°, che veniva utilizzata d'estate per l'impianto di condizionamento.
Collegando Eolo ad una normale presa di corrente, nel giro di circa 6 ore il compressore presente all'interno dell'auto riempiva le bombole di aria compressa, che veniva utilizzata poi per il suo funzionamento.
Non essendoci camera di scoppio né sollecitazioni termiche o meccaniche la manutenzione era praticamente nulla, paragonabile a quella di una bicicletta.

Il prezzo al pubblico doveva essere di circa 18 milioni delle vecchie lire, nel suo allestimento più semplice.

Qualcuno l'ha mai vista in Tv?

CIAO A TUTTI ....

damiano benini 13.12.07 12:05| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

La vergogna delle tasse sulla benzina
Tratto dal sito del Governo italiano
www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stenografici/sed440/pdfbt31.pdf
E’ stato calcolato che il 70 per cento del costo di un litro di benzina verde è costituito da accise ed imposte alcune delle quali risultano davvero sconcertanti e vergognose, come ad esempio:
# 1,90 lire per la guerra di Abissinia del 1935;
# 14 lire per la crisi di Suez del 1956;
# 10 lire per il disastro del Vajont del 1963;
# 10 lire per l'alluvione di Firenze del 1966;
# 10 lire per il terremoto del Belice del 1968;
# 99 lire per il terremoto del Friuli del 1976;
# 75 lire per il terremoto dell'Irpinia del 1980;
# 205 lire per la missione in Libano del 1983;
# 22 lire per la missione in Bosnia del 1996;
# 0,020 euro per rinnovo contratto autoferrotranviari 2004
Il tutto per un totale di 486 lire, cioè 0,25 euro!
Il buon senso vorrebbe che al cessare della causa che determina una tassa, dovrebbe cessare la tassa stessa. In Italia invece non è così. Anzi, su queste accise che in sostanza sono tasse, viene applicata anche l’Iva, cioè una tassa sulla tassa!!!

Ogni volta che facciamo benzina diamo soldi per la GUERRA DI ABISSINIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Più tutto il resto!!!!


--------------------------------------------------------------------------------

marco gastaldo Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'argomento di poco spessore , ma di grande peso ed ingombro.

Mamma mia che rosicamento questi SUV .
bene i Suv sono a secco , i Suv sono da ricchi , i suv sono pericolosi e inquinano , le donne sui suv sono mignotte , tu hai il suv sei ricco , tuo padre , fratello ha il suv ergo hai i soldi , cosa ti lamenti hai il suv .......
I detrattori mi ricordano i comunisti di una volta , quelli che odiavano i capitalisti e oggi amano il capitale.
I suv mi ricordano anche la legge di compensazione , piu' ce l'hai piccolo , piu' il Suv è grande....., è un indicatore di scarsa personalità .

Ci sono oggi suv che costano meno di una buona utilitaria , ma se continua cosi' al cambio del mio cesso ....ne compro uno usato ; faccio rosicare il mondo e tra l'altro ho anche piu' credito .....
Conosco possessori di Suv con rate scadute .....pochi soldi , piccole / grandi sole ......con me non attacca ......ma sembra che per il popolo funzioni .
Brucerei solo i pissessori di Suv che fanno i prepotenti che per il fatto di dominare il tutto se ne fregano delle precedenze ...........

Tinazzi

------------------------------------------


Tinazzi, ma comprati un SUV va, dai anche a rate, e finiscila di scassarci i coglioni.

Ciao bella gioia

guido guida Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:02| 
 |
Rispondi al commento

in molte aziende del settore calzaturiero si tengono collanti infiamabili, acetone, solventi neoprenici sotto alle macchine per carteggiare le
suole.

Queste macchine sono quelle che più spesso prendono fuoco, perche' la polvere che raccolgono finisce in un sacco e l' atrito della carta abrasiva delle volte, con il cuoio fa delle piccole scintille.

Se la scintilla si spegne da sola bene, se finisce accesa dentro al sacco, il sacco prende fuoco.
<in molte aziende sotto quelle macchine viene raccolto e depositato tutto il materiale infiammabile, che per legge dvrebbe essere scudodito in apositi depositi sigillati con porte inifughe.

ispettori del lavoro dove siete?

saluti

alberto scanferla Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche il NYT parla di te
grande Beppe!
http://www.nytimes.com/2007/12/13/world/europe/13italy.html?hp

Marco Colombo 13.12.07 12:00| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

I conti non tornano, in passato governi con maggioranze straripanti di colpo non si sa perchè cadevano e tutti i provvedimenti che dovevano esser presi venivano rinviati, con il risultato che non si faceva mai un cazzo tutto rimaneva così com'era a vantaggio dei potenti.
Oggi che abbiamo un governo che si regge su un voto e quindi non può prendere nessuna decisione non può incidere sul paese quarda caso è solidissimo, quando si tratta di votare per la sua sopravvivenza resuscitano anche i senatori a vita morti negl'anni precedenti.
Il risultato è sempre lo stesso non si fa un cazzo per il paese a vantaggio dei soliti potenti che non hanno nessun vantaggio sul cambiamento del paese che potrebbe limitare i propri privilegi e rendite.
A voglia a fare i comunisti! questi personaggi stanno lì solo a proteggere il potere mafioso conservatore, dei valori che possono essere di matrice comunista o cristiana o laica non gline frega un cazzo a nessuno, finchè ci saranno coglioni che danno retta a questi attorucoli da strapazzo i potenti saranno sempre più tranquilli e i coglioni sempre più poveri!

Paolo Rullo Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:59| 
 |
Rispondi al commento

*
**
***

Euro effect :

allora allora ... tralasciando le amenita' di quel cogl... di Tremonti ... ricordate ?

"il pvroblema del cambio liva-euvo e' che non c'e' l' euvo di cavta !
... ma vaffanculo Tvemonti ... con la v di vaffanculo !

non e' che con l' euro stiamo cosi' bene ovvero ... le nostre esportazioni sono bloccate dal cambio e quindi perdiamo preziosi posti di lavoro ...

ma allora, non e' che sto caz di euro che ci sta squinternando, come del resto e' successo col peso in Argentina, gli unici vantaggi ce l' hanno solo sta' classe delinquente-dominante ?

ovvero ... prima si svalutava tutto ... vero, non potevi comprare all' estero, ma almeno in Italia col lavoro ci campavi ... adesso puoi comprare all' estero, ma lo puoi fare solo se hai disponibilita' di un bel gruzzolo di euro, (che non si svalutano, anzi !) ma se non hai il lavoro cosa fai ? dei debiti ? ...

ma andate affanculo va, Prodi e sindacati in testa ...


ciao Beppin tvb ...

***
**
*

guido guida Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Italy Sings an Aria of Disappointment

By IAN FISHER

The comic Beppe Grillo, above, has given voice to Italy’s economic, political and social malaise, and has become the defining personification of the the country’s foul mood.

http://www.nytimes.com/index.html?partner=rssnyt

Metto in risalto il fatto che Beppe Grillo sia in prima pagina del New York Times... mentre per i nostri politici rappresenta l'antipolitica incarnata.
Ho una voglia ENORME di prendere a calci i nostri politici e TUTTI QUELLI CHE LI SOSTENGONO!!!!

Uno Qualunque Commentatore certificato 13.12.07 11:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ministro "Damien"Damiano,se lei fa tutto questo
per il nostro bene,allora vaffanculo.

sandro romagnoli 13.12.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'argomento di poco spessore , ma di grande peso ed ingombro.

Mamma mia che rosicamento questi SUV .
bene i Suv sono a secco , i Suv sono da ricchi , i suv sono pericolosi e inquinano , le donne sui suv sono mignotte , tu hai il suv sei ricco , tuo padre , fratello ha il suv ergo hai i soldi , cosa ti lamenti hai il suv .......
I detrattori mi ricordano i comunisti di una volta , quelli che odiavano i capitalisti e oggi amano il capitale.
I suv mi ricordano anche la legge di compensazione , piu' ce l'hai piccolo , piu' il Suv è grande....., è un indicatore di scarsa personalità .

Ci sono oggi suv che costano meno di una buona utilitaria , ma se continua cosi' al cambio del mio cesso ....ne compro uno usato ; faccio rosicare il mondo e tra l'altro ho anche piu' credito .....
Conosco possessori di Suv con rate scadute .....pochi soldi , piccole / grandi sole ......con me non attacca ......ma sembra che per il popolo funzioni .
Brucerei solo i pissessori di Suv che fanno i prepotenti che per il fatto di dominare il tutto se ne fregano delle precedenze ...........

Tinazzi

ernesto leone Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento

LE CHIAMANO MORTI BIANCHE PER FARLE SEMBRARE PULITE, CANDIDE, MA SONO OMICIDI SUL LAVORO!!!

www.lineagoticafight.blogspot.com

Nicola Andrucci (lineagoticafight) Commentatore certificato 13.12.07 11:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Intanto le indagini Why not e Unipol sono state affossate.
Forleo e De Magistris fatti passare per visionari.
Che macchina perfetta hanno messo in piedi in tanti anni di Cleptocrazia.
Uno stato di ladri ai danni del popolo.

Romeo Dallaire 13.12.07 11:50| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Il problema e che da altre parti del mondo i capitali muovono manodopera a basso costo senza diritti, esportare i diritti e' un problema e capitali vanno dove le "cose" costano meno.....

e' sconfortante, ma adesso daranno soldi alle famiglie.... non potevano comprare qualche estintore in più'??? fare manutenzione?

Comunque tutto il nostro malcontento oggi è sulla prima pagina del New York Times, non possono non tenerne conto e bollarci come antipolitici

Corrado

Corrado Giribaldi Commentatore certificato 13.12.07 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

precettiamo lo stato

davide tonini 13.12.07 11:41| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ecco un altro videocommentatore!
Andate a visitare Valentino, è istruttivo!!

http://it.youtube.com/valentinocastriota


visitatemi ciao
www.latuaverita.blogspot.com

F. Marillo Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Su i balzelli dei carburanti.
Considerato le tante "piccole" addizionali sui carburanti, quale interesse avrebbe lo stato a ridurre i trasporti su gomma ed incentivare le ferrovie?

Gianfranco . Commentatore certificato 13.12.07 11:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SINDACATI = SERVI DEI PADRONI.

Fabio o. Commentatore certificato 13.12.07 11:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Le autostrade le hanno pagate gli italiani,adesso appartengono a "squallide" societa'che aumentano i pedaggi a loro comodo.
RIAPPROPIAMOCI delle NOSTRE autostrade:meno costi, meno inquinamento meno code.

ennio c. Commentatore certificato 13.12.07 11:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

X IL MEDICO FLAVIO SCUTELLA

i tuoi 1.500 euro sono più che adeguati rispetto al tuo lavoro, la maggior parte degli italiani lavora di più e guadagna di meno. non ti lamentare, ipocrita

luigi mordini 13.12.07 11:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto che alla Camera è stata "tagliata" la proposta del tetto agli stipendi d'oro! Forse era anche questa una buffonata ma forse era un inizio. Si può sapere chi ha votato per il taglio? Grazie e ciao federica


Federica Dogliani 13.12.07 11:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

la colpa non e´dei camionisti,che il presidente napolitano e´andato alla casa bianca dicendo:che l´italia e con l´america quando si dovra´attaccare l´iran,perche´ha venduto il petrolio in euro alla cina...

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
il tuo impegno è importante, ma anche la lingua italiana lo è: si scrive ciliegie, non ciliege.
Ciao e grazie

alessio castiglione 13.12.07 11:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

AI CAMIONISTI:

i sindacati vi hanno venduto per un pezzo di pane! che figura meschina che avete fatto, ahahah!

vi siete alienati pure la neutralità di chi vi tollerava. il sondaggio del corriere dice chiaramente che l'84% degli italiani vi odia.

e ora via, tornate a casa con la coda fra le gambe. ahahah

luigi mordini 13.12.07 11:25| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

sono un pensionato,io sono un´operaio,io sono la moglie di un´operaio,io sono il figlio di un´operaio,e se son finiti i soldi alla seconda settimana del mese di quel che guadagniamo in famiglia...la colpa non e´dei camionisti...

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:22| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finchè in Italia i tribunali, per completare una causa, ci metteranno almeno 10 anni, l'illegalità non si fermerà mai.

Chiunque vuole commettere un atto illegale, con il garantismo accentuato ed esasperato che abbiamo, sceglierà sempre di venire in Italia ad operare.

Perchè sarà certo della impunità e di farla franca. Avremo sempre il primato, forse mondiale, di processi da smaltire, che ammontano ad oltre 10.000.000.

Finchè non introdurranno il carcere per quegli imprenditori nei cui stabilimenti o nelle cui aziende si verificano incidenti mortali,la situazione non cambierà mai.

In Italia ci sono oltre 5.200.000 aziende, di cui il 95% con meno di 9 dipendenti, quindi piccole e deboli sia economicamente che finanziariamente. Tali aziende non hanno soldi da destinare alla prevenzione, i loro bilanci non ce la farebbero a sostenere tali costi. La prevenzione costa.

Se a ciò si somma la lentezza dei tribunali, che è una certezza e che può solo peggiorare nel tempo, nessun piccolo imprenditore spenderebbe migliaia di euro per adeguarsi alle norme di sicurezza.
Specialmente nel settore edile e nelle piccole fabbriche.

Le cose potrebbero cambiare se solo la nostra classe politica lo volesse. Ma visto che hanno sempre qualcosa da farsi perdonare, mantengono il sistema giudiziario, quindi tribunali, cancellerie, preture,ecc, in condizioni precarie.

Non hanno mai soldi per migliorare le condizioni in cui vivono ed operano i magistrati, ma non è casuale, è tutto voluto, scientificamente voluto.

Non vogliono farsi giudicare da tribunali veloci, hanno paura. In Inghilterra, in Francia, un processo dura meno di sei mesi.

Immaginate voi come cambierebbe l'Italia se i tribunali funzionassero come in Inghilterra!

Quanti comportamenti cambierebbero?

l'Italia sarebbe irriconoscibile.

Gli scandali, che settimanalmente leggiamo sui giornali, si ridurrebbero del 90%, ne sono certo.

Come in un qualsiasi normale altro paese dell'Unione Europea.

luigi romano 13.12.07 11:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

grandi camionisti
BRAVI
ennessima "bella" figura del governo, che patetico bianchi prima a minacciare e poi a difendere l'accordo raggiunto

spadafora live

==============================================

Hai ragione. Ricorda molto Alemanno con gli agricoltori per le quote latte.

Pace e Bene

=============================


infatti, caro luca so tutti uguali

spadafora live Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dopo averlo succhiato al corruttore di senatori P2 Berlusca , Eridano il Bifolco , in arte Sparafucile , se lo è fatto mettere in culo dal Camionista , molto più efficiente di uno statalista o di un mantenuto da Forcolandia con tutta la famiglia . filibero.

filiberto faedo Commentatore certificato 13.12.07 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI RIPETO ...MA E' IMPORTANTE!!

E' inutile curare i denti se hai le gengive marce....................!
Bisogna che capiamo tutti qual'è il vero MALE!
Perchè,per quale motivo accadono tutti sti mali,cosa li scatena,cos'è che ammala la società e il pianeta?
Bhe secondo me non c'è ombra di dubbio,il virus malefico è il DENARO!!!!!
Si nasconde dove è ben visibile,ed è più amato di qualsiasi altra cosa al mondo!!!
Pensateci veramente bene,a come potrebbe essere una società dove non è possibile accumulare il denaro!!!
Non è facile immaginarla,perchè il denaro ormai ci serve più dell'acqua da bere,ed è sicuramente una delle cose più ambite dall'uomo,ma usando una fantasia pari a quella che c'è voluta per eleggere lo psiconano , uno si può immaginare tutto ciò!
Pensate a tutte le cose negative del mondo:
Guerre ,prostituzione,omicidi,fraticidi,settantenni che sposano ventenni,politici corrotti,OPERAI MORTI ,etc,etc.........,.(prendete qualsiasi soggetto dei post del blog di beppe e vedrete che si può tranquillamente aggiungere alla lista qui sopra),
non avrebbero senso di esistere se non ci fosse l'accumolo del DENARO,e il potere che ne deriva da esso.
Vi chiedo di pensarci veramente bene tutti a questa cosa del DENARO,pensiamo che i vari V-day contino se l'obbietivo comune e principale dell'umanità è essere più ricchi........?
E se facessimo una bella rivoluzione proletaria,dopo chi si tiene il potere?
Chi fa il migliardario,e chi l'operaio?
Chi deciderà tutto ciò , se il demone del denaro sarà ancora presente?
Pensiamo di fare una rivoluzione che renda tutti ONESTI e GIUSTI?
Tornerà tutto come oggi,magari con qualche cambio ai vertici,ma praticamente uguale.

TUTTO E' IN VENDITA!!

TUTTO HA UN PREZZO

giuseppe benevelli (melo75) Commentatore certificato 13.12.07 11:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un medico di anni 37 laureatosi e specializzatosi in chirurgia generale con il massimo dei voti. Di medici come me ce ne sono tanti!! da 5 anni lavoro presso un ospedale romano con un rapporto libero-professionale; tradotto: ogni mese devo fare la fattura per avere uno stipendio da fame (1500 euro) su cui devo pagare le tasse; non ho previdenza se non quella dell'enpam, a cui però devo pagare il 12,5% di tasse; non ho la tredicesima e non parliamo nemmeno lontanamente di TFR; progettualità future zero; non avendo un posto a tempo determinato (attenzione ho detto determinato non indeterminato) le banche non ti fanno neanche avvicinare all'entrata; lavoro dalla mattina alle 07:30 fino alla sera alle 20/21:00 e questo per 6 gg alla settimana; per arrotondare faccio 8 guardie al mese che ci vengono pagate 130 euro lorde!!
Ho letto con attenzione il tuo libro "schiavi moderni" ed è per questo che ho voluto descrivere anche la mia situazione. oltre a questo scenario non certo edificante per un professionista, ti guardi intorno ed i segnali che arrivano dagli uomini politici che dovrebbero migliorare la tua situazione sono a dir poco imbarazzanti!!.
sono dell'idea che quando si parla di malasanità bisognerebbe ogni tanto parlare anche di come lavorano i medici, soprattutto quelli che sono agli inizi della loro carriera.
Tutto questo è svilente; l'entusiasmo iniziale è finito!!

Caro Beppe quoto interamente il tuo post, pensa a noi poveri disperati che viviamo in Calabria dove la gente ha paura perfino di recarsi in ospedale per paura di uscirne morto,a volte mi chiedo se il medico che mi sta visitando sia veramente laureato oppure è un medico fa da te.....che dire!!!!!!!!!
www.flavioscutella.it

tino scutellà Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La morte degli operai a Torino dovrebbe essere di insegnamento a chi ha delegato a ideologi di partito e sindacalisti poltronar-parolai il proprio riscatto sociale. Risultato: a livello di diritti dei lavoratori (come in molti altri campi) siamo la fogna d'Europa.

Non si può licenziare nessuno, ma si possono sfoltire i ranghi con l'inosservanza assoluta di qualunque regola, e passarla liscia lo stesso. Gli assassini degli operai, cioè i dirigenti negligenti, saranno protetti dai sindacati, diversamente dagli operai morti.

Oppure si possono mandare gli operai in mobilità a spese del contribuente itaglione ormai spennato vivo.

SOVRANITA' DEI CITTADINI
NIENTE DELEGHE AL SINDACATO
NEGOZIATO INTERNO ALLE FABBRICHE TRA COMITATI DI LAVORATORI E DIRIGENZA. COME IN SVIZZERA, COME IN GERMANIA. Due paesi federali. Due paesi in cui le ditte non vengono chiuse e la sicurezza degli operai è tutelata.

Giacomo C. Commentatore certificato 13.12.07 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Amici, leggete e diffondete questo articolo sul corsera di oggi http://www.corriere.it/politica/07_dicembre_13/tagli_rizzo_stella_dabd9338-a941-11dc-b997-0003ba99c53b.shtml

La riforma aveva già avuto l'ok di Palazzo Madama
E alla fine la Camera tagliò i tagli
I deputati sopprimono il tetto agli «stipendi d'oro» dei manager pubblici

Taglia, taglia, scusate il bisticcio, stanno tagliando i tagli. L'ultimo a essere soppresso è stato il tetto agli «stipendi d'oro». Passato al Senato, è stato cancellato alla Camera. Anzi, d'ora in avanti i «grand commis» pubblici potranno guadagnare anche di più. Alla faccia di tutte le promesse intorno al bisogno di sobrietà. E di tutti gli italiani che faticano ad arrivare a fine mese. Eppure, dopo tante retromarce nella sbandierata moralizzazione avviata solo per placare l'indignazione popolare, pareva che almeno questo principio fosse acquisito: chi lavora per la sfera pubblica (dai ministeri alle Regioni, dalle aziende di Stato alle municipalizzate) non deve avere buste paga, liquidazioni e pensioni troppo alte. Per mille motivi. Perché le nomine sono spesso dovute non alle capacità professionali ma alle amicizie giuste. Perché in cambio di certi appannaggi non viene chiesta talora efficienza ma piuttosto «gentilezze» al partito di riferimento. Perché nel mondo privato, tirato in ballo a sproposito, chi guadagna molti soldi deve anche render conto agli azionisti del proprio operato (nei Paesi seri) e non mangia contemporaneamente a due greppie: i contratti deluxe del libero mercato e le sicurezze del sistema pubblico.
ecc...

Benedetto Antonini 13.12.07 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La rete è un'altra grossa fregatura del sistema.
Non c'è nessuno che fa qualcosa senza avere un qualche vantaggio.
attenzione

enrico letto 13.12.07 11:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

MANDIAMO AL' INFERNO QUESTO INFAME E LURIDO BASTARDO
POLITICO INCOMPETENTE !!!!!!!!

Samora Grillino 13.12.07 11:11| 
 |
Rispondi al commento

fra poco nei posti di lavoro,metteranno la scritta come sui pacchetti di sigarette.

IL LAVORO UCCIDE

ATTENZIONE IL LAVORO
PUO´CAUSARE MORTE PER SCHIACCIAMENTO
CADUTA SCOSSE ELETTRICA BRUCIATO
ECC. ECC,

ALLORA UN DISOCCUPATO PRIMA DI TROVARSI LAVORO
PENSA UN MILIONE DI VOLTE
PERCHE´PER MORIRE DI FAME
CI VUOLE MOLTO MA MOLTO TEMPO DI PIU´...

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

verissimo che bisognerebbe eliminare totalmente le morti bianche ma lavorando nell'edilizia spesso e volentieri sono gli stessi lavoratori che se ne fregano della propria incolumità.
la legge 626/94 e la 494/96 sono ottime norme e lo stato non può fare da balia nè ai padroni nè ai lavoratori.
perchè quelli della thiessen non hanno manifestato prima dell'incidente e non solo quando i loro compagni sono morti?
è vero, si poteva evitare, a partire da tutte le normative che ben conosco e che dai tg si evince che la ditta non abbia rispettato ma i lavoratori che per anni sono stati conniventi?
ognuno si prenda le proprie responsabilità!!!

Nadia Zingaro 13.12.07 11:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Leggo oggi che Alitalia non sa ancora a chi "vendersi". Tutti i politici si danno da fare per avere garanzie sulle loro clientele e sugli "investimenti" fatti negli hub e poi gli operai muoiono. Le USL, i sindacati non controllano un c...o ma ci svenano per mantenerli. Perchè? Ma è normale che stiamo a guardare?

Tito Falco 13.12.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Grande beppe..ancora una volta su nytimes.com..
è giusto che tutti sappiano che paese siamo diventati..
non molliamo..anche se non si vedono molti risultati..
ovviamente le promesse sono svanite..hanno deciso di tagliare i tagli ai superstipendi dei manager delle società pubbliche o a partecipazione pubblica..

Riccardo Perelli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.07 11:06| 
 |
Rispondi al commento

(casini e la ragion del valor proprio, damiano damiani a seguire)

amici,
ieri sera a 8 e 1/2 casini ha posto le sue ragioni proporzionali. il vassallum non gli conviene. deve ancora convocare valvassori toscani e valvassini umbri. benissimo. ma allora ci sarebbe comunque da chiedergli: "scusi! ma non avevate comunque deciso di dimezzare il numero dei parlamentari? e allora dove $ta veramente il problema? $e ne $iete capaci fate entrambe le operazioni insieme. se invece, come quasi tutti gli italiani (insieme con andreotti) pensano, che non ne siete capaci, col prossimo parlamento potreste usare un equalizzatore bancario per incamerare meglio le minusvalenza.
che problema c'e'?" ;)
(coro con.cetto.laqualunque a seguire)

Roy :))

PS - 1
meanwhile... pare che la mamma di casini, visto il bacetto affettuoso indirizzatogli da giulianone in diretta tv abbia telefonato al figliuUOolo, visto ieri particolarmente stressato per sapere a poche settimane dal matrimonio come stiano effettivamente le cose.

PS - 2
chi lo dice a vladimir luxuria che, in fondo in fondo (:D), persino il vino rose' e' passato di moda?

PS - sicurezza
"finche' montezufolo non scalera' direttamente le vette della cigl avremo lavoratori di serie A e lavoratori di serie B. per intanto abbiamo varato il pacchetto sigaretta 626"
(damiano damiani in smoking)

Roy McAvoy 13.12.07 11:06| 
 |
Rispondi al commento

LA GDF STA PERQUISENDO LA CASA DI GIUSEPPE D'AVANZO GIORANALISTA DI REPUBBLICA!

AIUTO!!!!!!

raffaell pezzi 13.12.07 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Tanto Grillo è un FURBO. Lui vive nei QUARTIERI BELLI, IL CENTRO NON SA NEANCHE COME SIA FATTO (forse il centro di NEW YORK). Da lui non suonano, LUI non viene fermato in centro dai comunistelli mentre passeggia.

Quartieri per ricchi e quartieri per poveri.
I ricchi hanno diritto alla pace, al decoro, al silenzio ecc.
I poveri no.
BELLA DEMOCRAZIA
PROPRIO BELLA

(CENSURATE ANCHE QUESTO; Siete come la destra se non peggio)

A. Casamia 13.12.07 11:04| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/1031.

I post di altri blog che fanno riferimento al post "Damien" Damiano:

» LA CLASSE OPERAIA VA IN PARADISO....SPERO da ZONA LIBERAta
Oggi giornata nel segno delle manifestazioni, gli operai a Torino e autotrasportatori in tutta Italia. Si avete capito bene...... [Leggi]

13.12.07 06:24

» Good Morning .. Torino-Nam da Il Cielo Sopra Torino
Era il 2002 ... amdavo a lavorare in bici. Come tutti i giorni quell'estate. Di fronte alla Pellerina-parco pubblico torinese, bello e popolato soprattutto nel suo perimetro da fauna di vario tipo [spacciatori e mignotte] - si trovava questa bassa [Leggi]

14.12.07 14:01