Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Pecoraro Espiatorio


spazzatura.jpg

Si è aperta la caccia al Pecoraro Scanio. E’ lui il colpevole. Non Bassolino, non la Jervolino, non i presidenti del Consiglio degli ultimi quindici anni, non la Camorra, non le imprese del Nord che hanno smaltito i rifiuti tossici in Campania per risparmiare, non chi ha preso i miliardi di euro dalla Comunità Europea per opere mai realizzate, non le municipalizzate politicizzate, non i partiti, non la giunta regionale, non le giunte provinciali, non i sindaci contigui alla criminalità organizzata, non chi non ha permesso la raccolta differenziata, non i magistrati che non hanno indagato, non i giornalisti che non hanno denunciato, non i parlamentari campani che stanno a Roma, non le ASL, non chi deve controllare i prodotti alimentari, non chi deve controllare l’inquinamento dell’aria.
Nessuna, nessuna stramaledetta istituzione è responsabile di una Regione rovinata, con scorie radioattive sotto i campi di pomodori e un incremento di malati di tumori spaventoso.
La colpa è dei Verdi, di chi vuole acqua pulita, aria pulita, carne, uova e mozzarella senza diossina. La colpa è di chi vuole un parco, un albero, una spiaggia senza liquami, depuratori funzionanti.
La colpa è di chi vuole la raccolta differenziata, rifiuti zero.La colpa è di chi pensa che i campani siano una popolazione civile come le altre che può ottenere gli stessi risultati per l’ambiente dei danesi o dei californiani.
La colpa è di chi dice la verità sugli inceneritori e sul Cip6, la tassa sulla nostra bolletta dell’Enel, che ha sottratto miliardi di euro alle energie rinnovabili per regalarli ai petrolieri.
Uno dei più grandi fallimenti politici della Repubblica Italiana è stato trasformato in un problema di ordine pubblico. Bassolino regna con De Gennaro alla sua destra.
I colpevoli sono il Pecoraro Espiatorio e tutti gli abitanti di Pianura ai quali era stato promesso che la discarica non sarebbe più stata riaperta.

Pianura_Napoli.jpg
Clicca il video


V2-day, 25 aprile, per un'informazione libera:
1. Inserisci le tue foto su www.flickr.com con il tag V2-day
2. Inserisci tuoi video su www.youtube.com con il tag V2-day
.

V2-day_Montanelli.jpg
Clicca il video

9 Gen 2008, 17:35 | Scrivi | Commenti (1898) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

A prescindere dagli aspetti e dai simboli esoterici e carnevaleschi (grembiuli, cappucci, compassi, occhi nei triangoli, etc,,,), qualcuno mi può spiegare la differenza fra l' associazione Diametro fondata attorno a Bassolino in Campania e una normale loggia massonica? A nessuno è venuto in mente di indagare sul fatto che quasi tutti i primari ospedalieri e alti dirigenti amministrativi nominati nelle ASL della Campania durante la gestione Bassolino hanno a che fare con la suddetta associazione!?
Se Bassolino, Montemarano, De Mita,Mastella, Tonino Amato, Pino Petrella e i loro accoliti dentro e fuori delle istituzioni campane avessero dedicato al problema dei rifiuti un centesimo del tempo dedicato alla spartizione delle poltrone avremmo, forse, meno munnezza per le strade della Campania e. certamente, meno munnezza, imbecilli e incapaci a tutelare la nostra salute negli ospedali......

Mario Condita 25.01.08 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente il disagio creato dal malgoverno degli ultimi 15 anni sta facendo pagare il governo che, con tutte le colpe (non sia mai!), si è trovato nel posto sbagliato nel momento sbagliato. Sicuramente la destra non ha perso occasione per accusare e screditare, in un clima di tensione dovuta all'ignoranza collettiva e alla disinformazione, la sinistra, senza prima farsi un buon mea culpa.
Ma la Sardegna tutto in tutto questo che ruolo o colpa ha? Noi, forse con egoismo o forse con realismo, i rifiuti della Campania non li vogliamo fondamentalmente perchè non c'è posto. Inoltre sarebbe più giusto rispedirli al mittente questi bei fagotti di merda: AL NORD!
Appello all'Italia: non si dimentichi che stiamo direttamente vivendo un disagio, se non pari a quello Campano, simile; con la differenza che il nostro è stato dilazionato in cinquanta anni di politica anti-sarda. Abbiamo lottato per non avere le scorie nucleari e ora stiamo lottando per questo. Il problema è che la lotta si è evoluta e noi, per aver manifestato la nostra opinione in maniera pacifica, ci siamo presi una bella passata di manganello..

Raf Anzoso 24.01.08 01:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono una giovane napoletana che vive a Roma ormai da 10 anni e...mi sento umiliata, talvolta, per la cattiva informazione che tenta di accusare il popolo napoletano approfittando della sua impopolarità, a volte meritata altre volte NO! Ma soprattutto sono spoaventata, da morire, per la salute dei miei cari che vivono ancora lì, nel cuore di Giugliano, dove la strada è ricoperta di immondizia e non c'è più posto nemmeno per le auto....il Paese è quasi isolato e tra breve lo sarà del tutto...in altri Comuni limitrofi manca l'acqua e temo per il pericolo di una VERA EPIDEMIA! Scrivo su questo blog perchè sono disperatra e vorrei sapere cosa posso fare io, cittadina d'Italia che paga le tasse (e quante tasse!), per non veder vivere i miei cari nella MONDEZZA!Aiutateci a trovare un modo per fermarli, per impedire che della meravigliosa Napoli di un tempo, non resti che il fieto di munnezza e la vergogna!!!!!

Cinzia Monturoi 22.01.08 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
Vorrei fare una riflessione.
Se lo Stato "elegge" un'area a parco nazionale (parlo del Vesuvio, ovviamente), vietando quasi di respirarci pure dentro, e poi la "riabilita" a discarica, contravvenendo a tutte le norme del parco stesso, può un cittadino sentirsi autorizzato ad edificare abusivamente nella stessa area?? Non cerco permessi, ma pongo la questione sullo Stato "abusivo" - cioè "da che pulpito viene la predica!!"

Gaetano Casillo 22.01.08 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Sento i rintocchi della storia che accellerano il tempo in cui le tenebre della mediocrità verranno dissolte.
Sento il passo pesante della furia popolare avvicinarsi al palazzo.
Sento gli steccati del potere costituito cedere sotto la pressione delle proteste.
Sento che il tempo della verità è arrivato ,il tempo della resa dei conti è ora ;SARA' QUESTO L'ANNO DELLA SVOLTA.

luca capriello 17.01.08 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho pianto... Oggi ho visto il video sulla Home page del blog, biutiful cauntri...ed ho pianto. Ho pianto per la vergogna di essere napoletano ed italiano. Non so scrivere bene, e non riesco ad esprimere ciò che si prova nel vedere queste immagini della propria terra.

Fabio Ruggieri (aries avalon) Commentatore certificato 16.01.08 16:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Se fossi Prodi, invece di blaterare sulla solidarietà degli italiani nei confronti della Campania, mi aspetterei le dimissioni e commissariamento del governatore della Regione e del Sindaco di Napoli.
Se fossi Pecoraro pretenderei un'inchiesta approfondita - a qualsiasi costo. Chissà quando un Verde potrà ancora sedere sulla poltrona del Ministero per l'Ambiente....e allora che passi alla storia per una persona seria!

Nel 2004 Bassolino ha speso 962.506 euro e 26 centesimi per "spese di rappresentanza del presidente e della giunta regionale" - alla faccia dei contribuenti - ben 12 volte più di quanto ha speso il presidente della Repubblica Federale di Germania Horst Kohler nel 2006 (fonte: La Casta di Rizzo, Stella - Ed. Rizzoli).

Spero che le regioni come la Sardegna, che hanno accettato "la monnezza campana", ottengano lauti compensi, tanto per riscattare almeno parte dei nostri contributi finiti nella voragine del Vesuvio. In caso contrario, sono d'accordo con il governatore del Veneto...che ci anneghino nei loro rifiuti, così forse questa benedetta gente della Campania, forse, la smetterà di accettare DI TUTTO!

Ieri sera ho visto parte dell'intervista a D'Alema a Chetempochefa. Mi ha molto infastidito vedere il Ministro degli Esteri - tronfio e soddisfatto del privilegio della carica - parlare della missione dell'Italia nel Mondo, del Kosovo etc.
Forse non si è reso conto di quello che ha scritto di noi la stampa estera trattandoci come un paese del Terzo Mondo.
Forse non si è reso conto che Napoli è come Calcutta.
Forse non si è reso conto che non riusciamo neppure a gestire il problema della spazzatura ed abbiamo la presunzione di andare in giro per il mondo a fare missioni di "pace", a dire a gli altri come gestirsi...
Chissà se si è reso conto di essere stato ridicolo!

Emanuela C. Commentatore certificato 14.01.08 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Di fronte alla grave crisi ambientale che si è creata in Campania, dovuta a 12 anni di gestione straordinaria e fallimentare dei rifiuti, il ministro Di Pietro ha pensato bene di individuare nei Verdi e in Pecoraro Scanio il capro espiatorio di tutta questa vergognosa vicenda.Non la camorra che in combutta con molte aziende del nord Italia ha per decenni riversato in discariche abusive rifiuti tossico nocivi, non i responsabili regionali e locali e i commissari che avrebbero dovuto individuare le aree e le politiche integrate per risolvere questo annoso problema, non lo scandalo dell'associazione di imprese costituita da Fibe e Fisia Campania, ma chi si è sempre battuto per una gestione trasparente dei rifiuti, denunciando le inadempienze e le collusioni.Questa squallida operazione di delegittimazione ha un unico scopo, far credere ai cittadini e all’opinione pubblica che l’unico modo per affrontare il problema rifiuti siano gli inceneritori, come quello che si sta realizzando a Forli, non invece la raccolta differenziata, che se gestita in modo intelligente ed efficace permette anche il superamento di tale logica.Beppe Grillo difende i Verdi sulla vicenda dei rifiuti di Napoli.Non era scontato.I Verdi stanno subendo un attacco immeritato, una offensiva in piena regola, un linciaggio politico e morale senza precedenti."Il fallimento della politica ambientalista" è lo slogan preferito dai giornalisti di regime (meglio chiamarli giornalai addetti alla propaganda).Chiedo gentilmente solidarietà e appoggio di quanti sono al nostro fianco nel progetto di ripensamento dell'attuale modello economico insostenibile.Pertanto dico grazie a Beppe Grillo e a tutti quelli che prenderanno posizione pubblica, anche sulla stampa locale, contro questo linciaggio politico e mediatico nei confronti dei Verdi.Ringrazio anticipatamente.S
aluti ecologisti
Davide Fabbri consigliere comunale a Cesena esecutivo regionale dei Verdi


Dal blog di Alfonso Pecoraro Scanio - il comunicato e un messaggio a Beppe Grillo che dal suo blog ha difeso il ministro dell'ambiente dagli strumentali e interessati attacchi di questi giorni (cliccando su "Beppe" avrete il collegamento all'articolo di Grillo).

www.pecoraroscanio.it


Comunicato , 10/01/2008

"Il ministro dell'Ambiente non è competente, non ha poteri in materia di rifiuti, ma solo di controllo sui parchi nazionali e le aree protette. I rifiuti spettano ai comuni e alle autorità locali, quando non ai commissari. Io andando persino oltre i poteri che mi spettano ho dato sostegno agli enti locali". Si apre così l'intervista di Alfonso Pecoraro Scanio nella quale si difende dalle accuse sull'emergenza rifiuti a Napoli e fa delle accuse precise.
Afferma di essere andato almeno due volte al mese da Prodi, "dal giugno 2006, a segnalargli che le cose non marciavano sulla raccolta differenziata.
Alcuni colleghi in Consiglio dei ministri erano convinti che bastassero un po' di inceneritori, consideravano la raccolta differenziata una sorta di digressione ricreativa". E sul blocco deciso dal ministero dell'Ambiente della discarica di Serre voluta dal commissario Bertolaso precisa:
"Non io, ma il vincolo europeo e i magistrati la bloccarono con me. Volevano fare la discarica in un'oasi del Wwf, per di più nel corso di un'inchiesta giudiziaria sul passaggio di proprietà a dir poco opaco di terreni privati.
Andai a spiegarlo al presidente del Consiglio, dicendogli che non volevo finire sotto processo... Ma chieda al prefetto Pansa cosa si muoveva sotterraneamente nel Commissariato all'insaputa di Bertolaso. Io, da parte mia, segnalai i pericoli e trovai una soluzione. Serre offrì un'area pubblica, dove l'impianto è stato aperto con due giorni di anticipo sulla scadenza". Il leader dei Verdi afferma di non essere un ambientalista del no: "Sono un ecoriformista pragmatico, non estremista. Nel
2006 ho aperto 300 cantieri per la difesa da fr

Alessandro Tomaselli Commentatore certificato 13.01.08 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Si sostiene che ogni popolo ha il governo che si merita. Dunque di cosa vi lamentate Bassolino, Mastella, Pecoraro li avete scelti voi. La destra scende in piazza per protestare contro il governatore (di cosa?). Ma egregio sig.Fini il leader dell'opposizione (Bocchino) che "fini" ha fatto? Come si vede noi non avevano di che scegliere.....da queste parti è la MONNEZZA a farla da padrone. Ps: dopo aver esportato politici di primo piano,oltre i suddetti, ricordiamoci di Pomicino, Gava ecc., adesso inviamo nel resto d'Italia anche la dote. Prima di chiedere solidarietà ed accogliere i rifiuti bisognerebbe offrire garanzie sulla limitazione dei danni futuri ed il minimo sono le dimissioni dei Ministri Campani tutti, indipendentemente da qualsivoglia considerazione ultorea.

pasquale calce 13.01.08 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
vorrei sapere in un mondo che dovrebbe abbracciare sempre di più i valori universali umani, si debba accettare che, come si legge dal sito http://www.rinascimentosacro.com/, in seguito alla celebrazione della la Messa in ricordo del Battesimo di Gesu quest'anno i 13 piccoli che saranno battezzati da Benedetto XVI sono tutti figli di dipendenti vaticani.

Ciao & grazie Marcella

Marcella Rocchini 13.01.08 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
vorrei sapere in un mondo che dovrebbe abbracciare sempre di più i valori universali umani, si debba accettare che, come si legge dal sito http://www.rinascimentosacro.com/, in seguito

Marcella Rocchini 13.01.08 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, la tua "vice" contro il piazzismo realtivo ai TERMO... ha "spiazzato" me che credevo risolutorie tali tecnologie. Il problema cpme tu affermi è di fondamentale serietà per cui non mi dispicerebbe alscoltare qualche tecnico onestamente convinto dell'utilità dei Termo...in confronto che si fondi con chiarezza su NUNC CALCULEMUS.Non ci interessa l'età degli eventuali interlocutori, ma la lro... affidabilità.

Salvatore Stangarone (stansalva) Commentatore certificato 13.01.08 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Io tornerei ancora sulla questione differenziata: perchè nemmeno in queste ore di crisi i napoletani si rendono conto che è l'unico modo?

I cumuli di rifiuti sono pieni di cartone da imballo, assolutamente riciclabile: delle migliaia di tonnellate di rifiuti in strada, quante sono composte da imballi?

La verità è che ai napoletani non gliene frega nulla...

Non c'è bisogno di andare a scomodare politici, assessori e quant'altro...il problema principale è la gente...

Alessandro Curci 13.01.08 09:52| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora rifiuti.
Caro Beppe, scusa se ritorno sulla questione ma sono molto indignata per ciò che sta avvenendo in questi giorni e per certi commenti letti sul tuo blog. Ora basta!! I leghisti che sono la feccia dell'Italia e la destra, per sporchi tornaconti politici, stanno seminando odio negli italiani. Si stanno ponendo le basi per una guerra civile.Il comportamento irresponsabile di costoro è vergognoso! Quando Milano ha avuto problemi con lo smaltimento dei rifiuti tossici non ha esitato a scendere a patti con la camorra riempendo il nostro sottosuolo di "monnezza" velenosa. Tutto è avvenuto in sordina, come è costume dei comuni del nord. Ora non vogliono la nostra " monnezza" ma se siamo arrivati all'attuale situazione è perché non possiamo più gettare i nostri rifiuti nel nostro territorio saturo della " monnezza" del nord. I Campani stanno pagando con la propria salute la scelleratezza di una classe politica( nessuna esclusa) che pensa solo al proprio tornaconto e non ha in nessuna considerazione le esigenze della popolazione. Erano tutti a conoscenza del problema e dov'erano i leghisti e gli altri partiti? Perché non hanno denunciato in questi 14 anni ciò che stava accadendo? Come sempre la colpa, ora, è della popolazione che non fa la raccolta differenziata. Chi è messo in condizione di effettuarla la fa. In molte parti mancano i raccoglitori e per poter gettare i rifiuti bisogna fare un bel tratto a piedi per trovare un palo con la scritta di lasciare i rifiuti lì e poi si provvederà al ritiro in un determinato giorno.In queste condizioni i "civili" del nord sarebbero altrettanto bravi? Sono stata a Milano alcuni mesi e per depositare i rifiuti basta scendere nel sottoscala dove ci sono i vari contenitori per la raccolta differenziata. Se non si fa in modo corretto multe salate al condominio! E' facile essere "civili". Il veleno sputato su Napoli, la volgarità, la cattiveria, hanno evidenziato il loro grado di "civiltà". A te Beppe un abbraccio

armida s. Commentatore certificato 13.01.08 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Qui non si tratta più di capire come può andare meglio il discorso dei rifiuti o quello degli inceneritori. Il sistema dove viviamo e che ci fa vivere ha ORMAI come unica ragione di esistere il guadagno. Il capitale è l'unica risorsa che fa muovere tutto. Non è il buon senso che fa le politiche OGGI ma il guadagno. Non è il buon senso che crea imballaggi inutili, inceneritori dannosi, politici incapaci, governi sterili. Le soluzioni a tutti i mali esistono. Credetemi...sono presuntuoso ma è vero esistono le soluzioni. Lo sappiamo tutti, se no che ci facciamo su questo blog. Basta che chi deve darle(le soluzioni) tiri fuori il buon senso e non calcolatrice/interesse personale.
Questo deve succedere prima che chi soffre i mali tiri fuori i pugni. Se vengono fuori i pugni va tutto a puttane.
Per poter risolvere i mali sfruttando i mezzi del sistema/stato/economia bisogna entrare dentro il sistema e introdurre in qualche maniera un po’ di buon senso. Beppe…esiste una rete dei grilli politici?

Ardit Mehmetaj Commentatore certificato 13.01.08 05:29| 
 |
Rispondi al commento

V-Day2 VINCEREMO.

Rocco Tanica Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.01.08 02:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor Grillo,
desidero porre alla sua attenzione un problema che mi assilla e mi avvelena la vita.
Dopo la morte di papà seguo le vicende condominiali in modo sistematico oltre che per per casa mia, anche per quella della mamma, persona ultrasettantenne con scolarità bassa e problemi di salute e ho potuto vivere una lunga serie di piccole e grandi ingiustizie.
L'elenco sarebbe lunghissimo, ma vado direttamente al succo del problema: come mi posso difendere dalla gestione di un amministratore disonesto che fa "la cresta" sulle spese, quando i comproprietari non comprendono esattamente cosa sta avvenendo e/o una parte ha interessi in pasta con il conduttore del vapore?
Sembra un problema da poco, ma mi creda un lavoro che costa dieci, te lo fanno pagare venti e se deve durare dieci anni,te lo fanno durare cinque, così il ciclo si perpetua all'infinito.
Cordiali saluti.
Savi Corrado

Corrado Savi 12.01.08 22:35| 
 |
Rispondi al commento

vai pecorino noi ti sosteniamo!!!

gioia bellezza 12.01.08 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a Tutti,
la mia proposta a problema rifiuti è quello di invitare tutti i cittadini del napoletano a non pagare più tasse.Ricordate che i vs soldi vanno a persone che sono prive di ogni senso! con i vs soldi noleggiate furgoni cassonati e gettate i rifiuti fuori ai palazzi del potere. Vedrete che la eliminano subito.E poi non capisco come si fa ad arrivare ad un punto del genere!? basta essere presi in giro da politici imprenditori di camorra. la camorra è nelle loro anime,nel loro fare,nelle loro risposte,nelle loro agende, nei loro uffici e soprattutto nelle loro penne!!
iervolino,bassolino,ino,ino,ino...in galera!
E poi pensate che le persone che erano in rivolta erano anche a difendere i diritti di tanti cittadini e poliziotti! che botte, in modo gratuito! a difendere i clan di camorra! le manganellate datele ai sindaci e al presidente della regione, che vigliacchi.
l'articolo dovrebbe essere: "polizia difende affari di camorra" oppure :" Polimorra garantisce affari di munezza"
Pensateci, siamo una massa di pecore, con solo qualche lupachiotto che ci fa paura!!!
Grazie.

Cesare Conti Commentatore certificato 12.01.08 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe,
il sistema fa schifo, Pecoraro fa parte del sistema quindi fa schifo, tu non fai parte del sistema ma se dimentichi il passaggio qui sopra, ti allinei a loro...
stai facendo le liste civiche?
non sarebbe meglio una rivoluzione? ( mi assumo la responsabilità dell'affermazione )
scendiamo in piazza e facciamo sentire le nostre proteste pacifiche e corrette, se vorranno zittirci dovranno spararci, se dobbiamo morire, facciamolo per dare un futuro, magari l'Italia, ai nostri figli.

scrivetemi, protestate, acconsentite, mandatemi affanculo, ma facciamo qualcosa!

enzop75@hotmail.com
ciao

Enzo Pirillo 12.01.08 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Approfitto di questo spazio per denunciare i miei malumori riguardo il nosro paese....lunedì notte ho avuto una visita indesiderata.... mi sono entrati i ladri in casa mentre dormivo e quello che è sconvolgente che sono entrati con una estrema facilità sfruttando la chiave del portone che avevo lasciato nella serratura.... incredibile oramai viviamo in un'Italia dove non si è più sicuri nemmeno tra le porte di casa..... Ma quello che è ancora più sconvolgente è il fatto che parlando con i carabinieri della denuncia gli stessi mi dicevano si si la denuncia falla pure ma tanto allo stato delle cose se anche li dovessimo prendere stanno fuori in due o tre giorni.... Ora mi domando... se non hanno paura di entrare in casa quando siamo dentro che timori dovrebbero avere di farci del male nel caso in cui dovessero essere arrestati a seguito di una nostra denuncia???? Oramai si deve aver paura di denunciare un furto....questa è la meravigliosa nazione in cui viviamo..... una nazione dove per colpa della delinquenza si pone il problema dei rifiutie lo Stato cosa fa?? Non combatte l'organizzazione malavitosa per risolvere il problema alla radice ma cosa fa... spedisce a la monnezza in altre regioni per smaltirla..... W l'Italia

actarus Commentatore certificato 12.01.08 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Lasceremo riaprire la discarica di Pianura a queste condizioni:
1. Che Bassolino si dimetta
2. Che Bassolino paghi i 3,200 M della prima condanna;
3. Che venda la sua casa di Posillipo, la doni ad un a associazione per la lotta contro la corruzione e il cancro e ne compri un’altra per se stesso nei pressi della discarica di Pianura;
4. Che sia condannato agli arresti domiciliari per tutto il tempo che durerà l’emergenza e, in ogni caso, per tutto il tempo della riapertura della discarica di Pianura;
5. Che chieda scusa, per iscritto, ad ogni campano e ad ogni abitante di Pianura, in particolare, per il modo con cui ha speso, insieme ai suoi amici, il denaro pubblico.

eugenio c. Commentatore certificato 12.01.08 15:16| 
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI E UN SALUTO PARTICOLARE A CHI HA PERMESSO QUESTO LIBER MEZZO DI ESPRESSIONE IN ITALIA, FORSE L'UNICO.TORNANDO AL DISCORSO SMALTIMENTO RIFIUTI C'E' DA DIRE CHE NESSUNO SI E' MAI ACCORTO CHE LA SOLUZIONE DEL PROBLEMA E' FACILE, ACCESSIBILE E PRATICAMENTE A PORTATA DI MANO!!!
MA COME SI FA DICO IO!?!
COME SI FA!
MA CAZZO BASTA PRENDERE TUTTI RUFIUTI DI NAPOLI, E NON SOLO METTENDO IN ATTO UN BEL PROGETTINO SI POTREBBE FARE CON TUTTI I RIFIUTI E DI OGNI GENERE IN ITALIA, IMPACCHETTARLI E.................................................
..................................................
CATAPULTARLI NELLA VALLE DEL BELICE!!!!!
NON CI AVEVATE PENSATO VERO??!!!LO SO.CHI VOLETE CHE SE NE ACCORGA, NEANCHE GRILLO IN PERSONA ORMAI SA CHE ESUSTE, FORSE NON LO SANNO NEANCHE GLI ULTIMI SUPERSTITI DI QUEL TRAGICO ABBANDONO!
MA QUANDO FINIREMO DI FARE COSI' SCHIFO IN QUESTA MERDA DI PAESE?????????????????????????????????

Marco Salvo Commentatore certificato 12.01.08 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a leggere insulti,continuo ad apprendere delle "provocazioni" leghiste in occasione del campionato di calcio,sul portale di libero, continuo a capire che per la maggioranza delle persone che vive da Roma in su,la responsabilità di tutto quello che accade è dei cittadini campani.La differenziata in città deve decollare,fuori ogni dubbio,magari utilizzando quei nullafacenti pagati GRATIS,per NON LAVORARE degli spazzini,con il porta a porta come in tanti altri comuni,anche campani,vedi SALERNO.Ma quello che non tollero proprio più e che mi fa credere sempre più che ci meritiamo questa gente è l'ignoranza del nostro popolo! Avete appreso stamane che Prodi frena sulle decisioni di DeGennnaro,ed il balletto ricomincia!Vi rendete conto che la magistratura ha accertato che alla base di tutto ci sono i consorzi=camorra.E che fa Prodi?Li scioglieremo,forse,un domani!Sucsate ,voi straconvinti di essere meglio di noi,ma avete risolto il problema dei cinesi a Milano o continuano a fare il cazzo che gli pare!?E a Torino?Il famoso "quartiere" islam è ancora lì o avete risolto? e Padova?Ah già lì avete fatto un muro per non vedere..!RIDICOLI!Continuate a guardare nel vostro orticello convinti che fuori siano tutti peggiori di voi.Arriverà il giorno che le vostre illusioni verranno frantumate da una qualche emergenza e poi vi voglio vedere,ITALIANI VERI,UOMINI DEL NORD,cosa diavolo farete quando i cinesi a milano si espanderanno,a Padova butteranno giù il muro etc etc.E ,per concludere,solidarietà!?Ma chi la chiede!?Mica c'è stato il terremoto,qui HANNO RUBATO I SOLDI!E Maroni per 5 anni al governo che ha fatto?!Dato i soldi a Bassolino incentivando il sistema di discariche e consorzi.Ma questo non lo volete sentire,no,avete già tutte le risposte,dettate da idee preconcette,sicurezze granitiche,IDIOTI!Prima o poi vi presenteranno il conto e poi vedrete quanto è triste pagare senza mangiare,vivere nella spazzatura anche se fai la differenziata e paghi le tasse.Avete ROTTO!

alfredo tarantino 12.01.08 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Pecoraro Scanio ha il merito di aver tolto tutte le discariche in Campania.
Lui aveva intenzione difare la raccolta differenziata, ma le loby, i poteri
forti lo hanno impedito. Ricordiamoci che prima di Pecoraro Scanio c'era
Matteoli che non ha fatto nulla per cinque anni. Perchè non ha costretto
la regione Campania ha fare la raccolta differenziata. E' inutile aprire
gli inceniritori se non si fa la raccolta differenziata,. In germania, dove
hanno governato i verdi hanno si aperto gli inceniritori, ma hanno fatto
anche la raccolta differenziata. Pecoraro scanio non è stato capito. Ora
i poteri forti vogliono farlo dimettere. Io sono molto preoccupato perchè
le destre vogliono aprire le centrali nucleari, ma sono capaci di smaltire
i rifiuti di scorie radioattive.
Ricordatevi che il nord è colpevole che ha mandato i suoi rifiuti tossici al sud
Firma
Calogero Lombardo

Calogero Lombardo 12.01.08 14:37| 
 |
Rispondi al commento

anche io sono un cittadino campano ma per fortuna la mia cittaà, castellammare di stabia, non poi così colpita come altre zone del napoletano. Tutta la mia comprensione ai cittadini di Pianura che non vogliono una discarica vicino casa. Sarebbe giusto però che una volta individuate le aree (secondo principi scientifici) siano realizzati impianti dismaltimento. Che i termovalorizzatori abbiano un tasso di inquinamento è logico, ma siamo sicuri che sia meglio avere l'immondizia a cielo aperto? L'OMS indica parametri entro i quali concentrazioni di varie sostanze non sono da ritenersi significativamente nocive per l'uomo. Vero che la combustione comporta residui dannosi nei fumi, ma è altrettanto vero che esistono sistemi chimico-fisici di rimozione di quelle stesse emissioni, rientrando così nei suddetti parametri. Pecoraro Scanio vuole un'aria pulita etc. ma allora la soluzione da lui proposta è di non produrre rifiuti? Nello smaltimento si attuano reazione di ossido-riduzione (come la combustione) che, anche se non piace, sono soggette alla termodinamica. Mi spiace, ma un residuo dannoso sarà comunque presente, come è vero che il moto perpetuo non esiste. Bocciare solo è facile. Forse si dovrebbero anche esporre delle soluzioni alternative. E' facile dire che cdr e termovalorizzatore inquinano, ma qual'è l'alternativa? Esportare in Germania, pagando, e poi riacquistare l'energia prodotta dai tedeschi? Che, per inciso, usano inpianti di ultima generazione del tutto simili al termovalorizzatore di Acerra.

turcio riccardo 12.01.08 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Caserta-Il vice presidente dei senatori di Forza Italia, Emiddio Novi, attacca il ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, di preoccuparsi poco dell’emergenza rifiuti in Campania e della bonifica delle discariche abusive che infestano le province di Caserta e di Napoli ”mentre ha deciso nei mesi scorsi di spendere poco meno di un milione di euro per procedere alla bonifica di una discarica in Kenia”. ”L’esilarante decisione di Pecoraro Scanio - prosegue la nota - la cui operativita’ e’ stata affidata ad una societa’ napoletana patrocinata dal ministro con i soldi del dicastero dell’Ambiente, e’ stata presa con l’autorizzazione del presidente del Consiglio. Questi sono gli uomini che purtroppo governano il Paese”.

Francesco Autiero 12.01.08 13:47| 
 |
Rispondi al commento

allora il tg4 fa notizia. E questo il paradosso a cui sono giunto.
Tutta questa storia della monnezza con cui da un po' di giorni i telegiornali Rai hanno deciso di tartassarci le bolas fino a non poterne più, a seguirli veramente sembra che si sia creata da quindici giorni a questa parte.
E pensare che vedo il tg4 per farmi due risate con Emilio Fede, ma lì sono mesi che ne parlano, contro il governo attuale certo, ma ne parlano da tempo e questa è informazione.
una nazione, un perchè.

Marco L. Commentatore certificato 12.01.08 13:46| 
 |
Rispondi al commento

adesso non mi interessa di chi sia la colpa.tanto sappiamo bene che i politici oggi come ieri (tanto grazie a noi sono sempre gli stessi)se ne fregano dei problemi della gente.oggi bisogna trovare la soluzione al problema dei rifiuti una volta e per sempre.poi basta incendiare i cassonetti ma non lo capite che si peggiora la situazione,mi chiedo come mai i comuni non disinfettano questi cumuli di monnezza da noi ci sono ancora le zanzare belle grosse si avvicina l'estate sarà colera? prima ho detto che non mi interessa di chi sia la colpa perchè mi auguro che le nostre firme raccolte durante il vaffanculo day, vengano prese in considerazione.


pasquale cipollaro 12.01.08 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma la gente perchè non fa la differenziata?
Io vado in giro per la città e vedo le campane vuote e i cumuli pieni di cartone (riciclabile), bottiglie e plasticame vario (riciclabile) etc.

Non si può dire che sia solo colpa di tizio o caio se la maggioranza dei napoletani è incivile...

Alessandro Curci 12.01.08 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarà... intanto però Pecoraro Scanio, così ecologista e difensore dei cittadini, ha mediato la trattativa dei fanghi tosstici di Bagnoli per recapitarceli a noi a Piombino. Un mio amico ha intercettato per caso in un ristorante alcuni sui discorsi con i nostri cari amministratori locali (a Piombino, appunto) e erano discorsi del cazzo, sicuramente non con finalità ecologiche, bensì clientelari e politiche. Visto che non bastavano le acciaierie, si è pensato di infilarci questi simpatici fanghi. Ma quando arriverà qualcuno seriamente intenzionato a tutelare gli interessi del cittadino e dell' ambiente? Tutti si affannano a trovare un posto a tonnellate di rifiuti, ma nessuno alza la voce sul RICICLAGGIO. A Napoli ritroviamo alla massima esponenza la cultura spazzaturaia italiana, secondo la quale tutto quello che è esterno a casa propria è una discarica, per cui ben venga buttare rifiuti per terra, dal finestrino, nei boschi, sulla spiaggia, per strada...tanto non è casa mia! Nessuno si degna di pensare che si potrebbero separare i rifiuti, per ridurre il loro volume e impatto sull' ambiente. Conviene di più far fare soldi ai soliti, camorristi o politici. Io RICICLO e vedo che in tal modo la spazzatura indifferenziata (quella non riutilizzabile)è ridotta al minimo. Perchè non si comincia a fare una vera politica ecologica obbligando il cittadino a differenziare i rifiuti e facendo sì che questi arrivino davvero alle ditte interessate? Certi comportamenti devono entrare nella nostra cultura. Alla fine credo che quello che abbiamo ce lo meritiamo. Prevenire è meglio che curare, ma gli italiani sono così stupidi da preferire piangere sul latte versato e continuare a versarlo.

laura fabbri Commentatore certificato 12.01.08 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Non ho parole per quello che sta accadendo qui a napoli…dentro di me ho tanta rabbia e voglia di reagire, ma allo stesso tempo mi sento cosi’ piccola ed impotente…sto cercando in tutti i modi di sensibilizzare le persone che mi circodano, ma non vedo alcuna reazione!!!! Le persone che si ribellano sono ancora la minoranza purtroppo, e non riesco a capire perche’…
Io voglio dire a tutti i napoletani SVEGLIATEVIIIIIII!
MA NON VI ACCORGETE CHE CI STANNO AMMAZZANDO???? NON VEDETE CHE SEMPRE PIU' PERSONE SONO COLPITE DA TUMORI E DA LEUCEMIE??????? E COSA DIREMO AI BAMBINI CHE NASCERANNO CON LE MALFORMAZIONI PROVOCATE DALL’INALAZIONE DI DIOSSINA?
VI PREGO REAGITE, NON SI PUO’ MORIRE COSI’ SENZA COMBATTERE E RIBELLARCI!
DOBBIAMO MANDARE A CASA I POLITCI SENZA ANIMA NE’ COSCIENZA ATTACCATI SOLO A QUELL’INFAME POLTRONA!!!
Cosa sara’ della nostra Terra? Se andiamo avanti cosi’ la perderemo… perderemo Napoli ed il Vesuvio….

Giusy DG 12.01.08 01:28| 
 |
Rispondi al commento

Fantastico Beppe! Terribilmente perfetto il tuo commento su una realtà, dove TUTTI hanno tasche Piene, e Scheletri negli Armadi. La Camorra è al Nord che vige et Impera, non certo nel disastro, che da anni si attua alle spalle di gente Campana, ora che sono finiti in manette, molti latitanti, viene fuori il solito casino all'Italiana, ed intanto i rifiuti si vuole portarli in Sardegna....D'Alema soffia sul collo della Slovenia per la costruzione di una Centrale Atomica.........Ma allora dov'è Pecoraro nel Disastro Italia?

Luciano Bovo Commentatore certificato 12.01.08 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si diceva che più ricca è la società più rifiuti produce? Com è possibile che 'sti Napoletani morti di fame che ci presentano alla tv producono più rifiuti di New York? Mi sa che come al solito a noi del Nord ci raccontano la solita storia dell'orso che quelli del Sud sono poveri, disgraziati, vittime, che devono essere aiutati, ecc, ecc e poi si viene a sapere che bassolino commissario ha ricevuti 2000 miliardi dei soldi del Nord.. Dividere l'Italia e poi vediamo se Napoletani e Siciliani vanno in giro per il mondo a fare i fighi con ambasciate e corti regali grazie ai soldi del Nord..Un Italiano vero.

Vesuvio, Vesuvio... 11.01.08 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe tu parli di civilta mi fa male dirlo ma cè ne poca in italia, e un paese che non può vivere in demograzzia, cè bisogno di un pizzico di dittatura, le soluzioni ci sono ma ci vuole chi cià le palle per farle mettere in atto

Ciro Di Dato Commentatore certificato 11.01.08 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ti scrivo perchè tutto intorno a me e alle gente di cui tasto il polso ogni giorno mi porta a credere che gli italiani per star bene davvero dovranno lasciare la propria terra. Ti parlo di quello che sta accadendo a Roma dove la categoria dei tassisti così ben rappresentata dallo splendido Alberto Sordi sta vedendo lo svilimento del proprio lavoro. Sì dei lavoratori autonomi che contribuiscono in modo significativo alle entrate dell'Erario, vedono vanificati i proprio piani di una vita dignitosa e vivibile. Il Sindaco Veltroni spinge verso la liberalizzazione e addirittura in America condannano il suo operato. Conosco tanti ragazzi che hanno comprato a caro prezzo una licenza per poi essere trattati come dipendenti dell'ATAC.... Chi si sta arricchendo in tutto questo? Quali progetti e di quali concentrazioni di persone si sta parlando che potranno trarre vantaggio dalle numerose licenze che stanno mettendo Knock out il settore? Sono tanti i ragazzi che pur di non fare i Bambascioni hanno deciso di lavorare in modo dignitoso e con il decadimento di questo lavoro (più macchine lavorano e più si assottigliano i guadagni) non potranno pagare mutui e sopravvivere qui a Roma. Il festival del Cinema e la notte bianca sono argomenti che dovrebbero davvero essere riempiti di veri casi umani. La povertà non è solo in Africa. Il sindaco aveva espresso la volontà di trasferirsi in Africa. Bene almeno a Roma il suo intento sta riuscendo. E' l'Africa che sta trasferendosi da noi. La notte bianca è quella di tanti ragazzi che non potranno pagare le spese minime di sopravvivenza qui a Roma e il Festival del Cinema è tuttora in corso per tutte le sit com inscenate da persone che dovrebbero aiutare i cittadini a vivere meglio e che invece fanno di tutto per svuoitarli dei loro sogni. Per Veltroni o per il politico medio il sogno potrà essere quello di regalare la luna ad un figlio. Per un povero tassista il sogno è poterlo avere un figlio e pagarsi una casa..Grazie Roma!

Annalisa Sidella 11.01.08 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione! Difendere Pecoraro Scanio! Dopo tutto quello che è stato detto al VaffaDay.........tutto finto,tutto studiato e pianificato a tavolino con gli amici di sinistra! D'altra parte, come sentito anche nei film:"chi nasco quadrato non può morire tondo!" Vero Grillo!

Neil

neil fabris 11.01.08 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Se si pensa che nell'ottocento a Roma si faceva la rivoluzione "si nun pioveva", oggi gli italiani possono tranquillamente restarsene a casa e sfogare tutta la loro rabbia, perchè le cose non cambieranno mai fino a quando il classico piatto di minestra, anche freddo, sarà sulla tavola. Anzi, tra un un pò di tempo qualcosa cambierà ma solamente a livello politico, dato che, come la storia ci insegna con i suoi corsi e ricorsi, arriverà qualcuno che cavalcando il malcontento popolare instaurerà una chiara e lampante dittatura opprimento quella attuale(nascosta e subdola). E a quel punto gli italiani non avranno neppure il piatto di minestra fredda. Ora è solo tempo di rivoluzione contro il sistema e contro la casta, anche violenta, ma senza dubbio resettatrice.

Mauro M. Commentatore in marcia al V2day 11.01.08 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo con questa specie di indulto a favore di Pecoraro. Da quello che si dice a napoli il pecoraro è uno che se ne frega dell'ambiente. Lo strumentalizza solo per la sua carriera politica. Basti vedere l'inversione di marcia su pianura e sull'inceneritore di Acerra. per difendere la poltrona, l'ambiente può essere anche sacrificato.

lucio giordano 11.01.08 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono un liceale di 18 anni, vivo a Caserta e frequento il liceo Diaz. Il mio Liceo sta portando avanti uno sciopero da martedì 8. Molti risolveranno l'equazione semplicemente dicendo che vogliamo saltare scuola, ma non è così. Noi vorremmo far sentire la nostra voce, ma evidentemente a nessuno importa, noi crediamo realmente nella nostra lotta. Martedì abbiamo manifestato fin sotto il palazzo della provincia, ci hanno ricevuti, ma solo chiacchere. Domani ri-sciopereremo facendo parte ad un'assemblea cittadina, lunedì ad una provinciale. E' molto chiedere una soluzione veloce? la spazzatura continua ad accumularsi, davanti casa mia l'hanno prelevata ma ci sono (e si vedono) piccole pozzanghere di percolato; fortuna che un nuovo cumulo le copre.
La civiltà ha portato alla creazione delle città, la tecnologia ha portato modi per garantire l'igiene in queste ultime come le fogne, l'elettricità, l'acqua corrente... Dobbiamo ritornare a vivere nelle campagne dove ognuno si crea il concimaio e dove ognuno va a fare i propri bisogni nella latrina? Gente si tratta di beni basilari! Si tratta di diritti Basilari! il diritto alla salute! Io non voglio morire di tumore a 25 anni

Stefano Malorni 11.01.08 17:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ha Ragione Beppe
Si è aperta la caccia!!

Riciclaggio dei rifiuti Quindi Riduzione dei rifiuti, Riutilizzo dei materiali, Riciclaggio della materia e Recupero sono "La filosofia delle 4R", le quattro regole per affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Da Venti anni questa e la proposta dei Verdi in materia di rifiuti.

Ma la Destra affarista, ma anche pezzi di PD che con i gruppi affaristici vanno tanto d'accordo, i media, e le Lobby dei costruttori di inceneritori hanno aperto la caccia a quello che da più fastidio: Pecoraro Scanio, ministro da un anno e mezzo, con nessuna competenza del suo ministero in materia di rifiuti. Le sue colpe in Campania sono di aver impedito la costruzione di un inceneritore in un oasi del WWF.
Chi lo attacca ha altri interessi che risolvere la questione rifiuti. Ad esempio Casini da tempo chiede le sue dimissioni, se non altro per far star meglio il povero suocero Caltagirone, al quale i Verdi a Roma e nel Lazio osteggiano le speculazioni immobiliari.


claudio pela 11.01.08 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso gli italiani possono capire perché e per quali precisi motivi è avvenuta la rivoluzione russa - e perché il governo (zar) ed i aiutanti del governo sono stati brutalmente sterminati e perseguitati dal popolo.
Ogni pazienza un giorno arriva al limite.
Il cancro deve essere tagliato via - le cure non esistono.

Helga Nukk 11.01.08 15:52| 
 |
Rispondi al commento

HELP: Almeno non inceneriamoli

> ... le imprese del Nord che hanno
> smaltito i rifiuti tossici in ...

e' forse meglio morire, a questo punto?
se una tantum (una moltum: perche' non e' la prima volta) ci portano in emilia ed in altre regioni i rifuti campani e' solo per condivisione della spazzatura italiana, ed e' come se li ingeriamo se li inceneriamo (incenerire=ingerire). E sono tossici, no? ADDIO!

Leonardo C. Commentatore certificato 11.01.08 15:13| 
 |
Rispondi al commento

pecoraro ha le sue grandissime colpe....
propone la nomina a bertolaso e la ottiene di due sub-commissari:
claudio de biasio e alberto pierobon
il primo viene arresto per tangenti e truffa ai danni dello stato per 9 milioni di euro,con intercettazioni telefoniche di camorristi che lo vogliono sub-commisario.
il secondo viene nominato sub-commissario nonostante sia amministratore unico di una società che si occupa di rifiuti ed oggi è membro della segreteria tecnica di pecoraro scanio.
non basta tutto ciò per dimettersi?
e poi un ministro non dovrebbe essere contro ma....per.
cosa ha proposto finora Pecoraro Scanio?

pasquale piscopo 11.01.08 14:42| 
 |
Rispondi al commento

quoto una piccola parte:

[quote]La colpa è dei Verdi, di chi vuole acqua pulita, aria pulita, carne, uova e mozzarella senza diossina. La colpa è di chi vuole un parco, un albero, una spiaggia senza liquami, depuratori funzionanti.
La colpa è di chi vuole la raccolta differenziata, rifiuti zero.[/quote]

mi sa che devi specificare bene che i verdi citati ad inizio frase nn c'entrano nulla con le persone elencate subito dopo.. i verdi se ne sbattono dell'aria pulita, dell'acqua pulita, degli alberi, delle spiagge ecc..

quelli sono attaccati solo ai soldi, come i comunisti che girano con macchinoni da 50mila euro e così via..

Domenico Manfredi 11.01.08 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Se le imprese del nord hanno mandato i liquami e i rifiuti tossici in Campania, di chi è la colpa? Certo delle INDUSTRIE DEL NORD, ma anche di chi vive in CAMPANIA e non ha la voglia di ribaltare una situazione da cui comunque trae profitto. LA CULTURA DELL'ILLEGALITA' è diffusa ovunque, ma in quella Regione è accettata e condivisa, LA CULTURA DI FOTTERE IL PROSSIMO E FARSENE VANTO è di quei luoghi. LO STATO non esiste, esiste un sistema condiviso di relazioni (di tipo mafioso) che pervade tutta la società campana, in maniera più radicata che altrove. MANDIAMO VIA LO STATO E LASCIAMO CHE SI ORGANIZZINO COME MEGLIO CREDONO.

Lorenzo Settefontane 11.01.08 13:46| 
 |
Rispondi al commento

E' semplice logica, sono tutti colpevoli, da Pecoraro che ha dimostrato nella trasmissione di Vespa Porta a porta quanto sia sincero e onesto nei confronti degli italiani specificatamente con i napoletani in questo caso.
Ha dato poi gran sfoggio alle sue ideologie ambientaliste, credo che i veri ambientalisti italini non si sentano degnamente rappresentati da un fantoccio del genere. E giù con le responsabilità fino al sindaco e alla giunta che sapeva e probabilmente fuori dalle loro case le immondizie non si vedono, come non si vede Bassoloino o la Iervolino in mezzo alla gente per raccogliere la protesta e farsi sentire vicini alla popolazziono ammettendo un pò di responsabilità, ma hanno paura e da bravi politici italiani GIOCANO ALLO SCARICA BARILE...
Però sinceramente credo che un pò di responsabiltà ricada anche sui napoletani, che per proverbiale inerzia e omertà hanno aspettato che la monnezza gli arrivasse fino sotto la finestra, per poi cominciare a protestare.
Protestare sì é giustissimo anche se un pò in ritardo credo. E sarebbe proprio una GRAN BELLA PROTESTA!!! se i napoletani che sanno facessero i nomi dei CAMORRISTI che con la monnezza ci hanno guadagnato creando quello che vediamo ma CI VUOLE FEGATO!!! si lamentano del sistema ma i nomi dei CAMORRISTI non saltano mai fuori, perciò potrà cambiare il nome di Bassolino, o la Iervolino ma fino a che i CAMORRISTI rimangono in Campania, non cambierà assolutamente niente.
Neanche con l'aiuto delle regioni italiane che più volte hanno visto i loro sforzi per aiutare le regioni meno fortunate sparire magicamente nelle tasche di qualcuno lasciando quà e là qualche inizio di cantiere poi abbandonato con ditte e responsabili che spariscono assieme ai soldi.
PERCIò FORZA NAPOLI NON ESISTE SOLO IL CALCIO E TIRARE A CAMPARE E DIVENTARE CITTADINI ITALIANI GOVERNATI DA POLITICI E NON DA CAMORRISTI!!!!! NAPOLETANI AL LAVORO!!!!

Mike R. Commentatore certificato 11.01.08 13:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,
IERI AVENDO LETTO UN BOLLETTINO D'INFORMAZIONE FATTO DA FORZA NUOVA HO INVIATO LORO QUESTA E-MAIL:
"Ho sentito che il ministro Pecoraro Scanio non vuole termovalorizzatori perchè capaci di devastazioni sanitarie, egli è per questo favorevole solo alla raccolta differenziata, che andrebbe a ridurre la massa di spazzatura prodotta. Ora prendiamo per buono che non sia corrotto, ma non ha ragione?
Grazie in anticipo."

E LORO MI HANNO RISPOSTO:

"C' è bisogno di differenziare la raccolta (ovviamente!).
Dopo di chè, ciò che è riciclabile và riciclato mentre ciò
che non è riciclabile và utilizzato come energia tramite i
termovalorizzatori.
Siamo nel terzo millennio ed esistono filtri sicurissimi
che, se tenuti come si deve in efficienza, non permettono
l'emissione di alcuna aprticella nociva e sono quindi
SANISSIMI?
Come può mai aver ragione su qualcosa ed essere amico
della natura un uomo a cui non piace la fica ma il cazzo?"

E' VERO CHE ESISTONO QUESTI "FILTRI SANISSIMI"???

vittorio maria 11.01.08 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo trovare il coraggio di tirare fuori delle proposte per affrontare a lungo termine il problema dei rifiuti, evitando di parlare degli inceneritori, che tolgono i rifiuti dalle strade ma causano tumori e lucemie.
Eccone alcune, ragioniamoci insieme!!
- tassazione dei prodotti plastici, calcolato in base al danno ambientale arrecato;
- incentivazioni/agevolazioni fiscali alle aziende che producono beni biodegradabili o utilizzano imballaggi compostabili;
- incentivazioni/agevolazioni fiscali alle aziende che introducono il vuoto a rendere o sistemi di riempimento di vecchi flaconi o bottiglie;
- incentivazioni/agevolazioni fiscali ai riparatori e a chi commercia beni usati;
- obbligo per i produttori di elettrodomestici di creare prodotti di più facile riparazione e con ricambi compatibili e a basso prezzo;
- obbligo per i produttori di automobili di creare motori facilmente adattabili a future normative antinquinamento con l'aggiunta o la sostituzione di pezzi di ricambio (filtri, marmitte);
- borse di studio ai ricercatori che eccollono nella ricerca di nuovi materiali biodegradabili.
Cosa ne pensate? E tu, Beppe, cosa ne pensi?

Simone Arcangeli Commentatore certificato 11.01.08 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Non e' ben chiaro se la firma appartiene a chi srive sopra o sotto la riga. Per il resto, Forza Beppe!

tiano giuseppe merlano Commentatore certificato 11.01.08 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi sveglia!
Mi spiace doverlo ammettere, ma da tante piccole cose che vedo in giro (io vivo a OSTIA LIDO, comune di ROMA) tanta parte di colpa di questa italia che "affonda", la MONNEZZA che c'e', ecc. ecc. viene da noi, ITTALLIANI!, che in grande percentuale siamo irrispettosi del prossimo e della cosa pubblica, ma ci indignamo se un gatto fa pipi nel ns. giardinetto.
25 anni fa mia madre andava a pulire la strada sotto casa (anche se non le toccava). Ora anche lei,pur con fastidio, ha capito che l'impresa e' improba - con in piu'meteriali pericolosi da smaltire come batterie di auto, ahime'- e un po' si e' ASSUEFATTA.
Il PECORARO ESPIATORIO non fa altro che dare un colpo al cerchio (la sua anima VERDE, come quella di mia madre, e la mia) ed uno alla botte (i necessari compromessi politici, un po' come l'ASSUEFAZIONE di mia madre).
Nonostante tutto, vorrei comunicare speranza. Come ha detto Benigni iersera (programma registrato) chi vede tutto nero, SON QUELLI I BISCHERI!
Abbracci sinceri.
Silvana

silvana denicolo' Commentatore certificato 11.01.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè facciamolo santo allora!!! E che dite della lettera che ha scritto Di Pietro sull'immobilismo del Ministero della'Ambiente riguardo numerose opere infrastrutturali.
Non si può solo dire no!

simone grandoni 11.01.08 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Si è aperta la caccia al Pecoraro Scanio. E’ lui il colpevole

CONCORDO IN PIENO

CHI E' IL MINISTRO DELL'AMBIENTE? IO ?

Nickname Nick Commentatore certificato 11.01.08 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Se è per questo anche le industrie del sud hanno inviato all'inceneritore industriale Stureco di TOrino per vent'anni tutti i rifiuti tossici e nella zona di Basse di Stura (una delle tre più inquinate d'Italia) il camino ha sputato diossina a cielo aperto. Se uno vuole aria pulita, acqua pulita ecc ecc e fa il ministro dovrebbe quantomeno preoccuparsi di tradurre in realtà la raccolta differenziata anche nella metà di Italia che oggi non la fa. Se ciò non fosse possibile dovrebbe avere il buon gusto e il coraggio di denunciarlo e di dimettersi. Non so in queste ore dove sia il capro espiatorio (mentre la criminalità organizzata "se la ride").

Nadia Conticelli 11.01.08 11:23| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più scandalosa a cui ho assistito in questi giorni è stata la convocazione di tutti i direttori dei tg italiani per invitarli perentoriamente a non parlare male del governo. Questa è la democrazia in Italia così come la vedono gli ex comunisti. Solo percè stanno col loro culo al calduccio e se ne fregano della povera gente .

guglielmo r. Commentatore certificato 11.01.08 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Buon Giorno ,

.....e se il Buon Giorno si vede da Napoli sono cazzzz.....i!!!

Dov'erano tutti questi sapientoni di Napoletani indignati di questo "dramma" , che sanno solo accusare gli altri....mentre sappiamo TUTTI benissimo che lo stato siamo NOI!!! che la società "CIVILE" siamo NOI!!!...dov'erano negli ultimi 14 o 50 anni ??? DOV'ERAVATE????...quando avete eletto i vostri amministratori locali????? dov'eravate ??????
L'ordine , la pulizia, l'onestà cominciano da dentro di ognuno di Voi stessi!!! .....fate un mesto "mea culpa" e rimboccatevi le mani !!!!
Quando si accetta x umana debolezza o x vigliaccheria o per convenienza , qualsiasi compromesso contrario alla CIVILTA', ALLA LIBERTA', AL RISPETTO DELLE LIBERTA' ALTRUI!! siamo NOI I COLPEVOLI !!!!....dei Politici è inutile parlare SONO TUTTI :DX;SX;CENTRO DELLE GRANDISSIME MERDE!!!

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.08 10:56| 
 |
Rispondi al commento

ma la vogliamo dire una cosa!!!! ????? a Napoli la spazzatura eè come l'aria, manca la culturadel pulito, del riciclaggio, del buon senso di fare attenzione a quanto si sporca... le persone NON usano i cestini, buttano la spazzatura dalla finestra centrando il cassonetto quando ve bene...
la camorra provoca casini di questo tipo perchè ne vuole il controllo... Tanto a Napoli tra uno bello caffè e no babà tutto passa. Ma poi si ricomincia e si da la caccia al colpevole politico... cominciamo a cambiare le persone, a fargli capire che PULITO è BELLO.

PAOLO PUCCINI 11.01.08 10:53| 
 |
Rispondi al commento

e vero ,pensano solo a intascarsi i soldi,e poi .....spero nn crediate che mangiano solo roba biologica,si sono messi in quel campo solo x arrivare fino li......è ora di mandarli a fare la differenziata a casa loro.
un bacio

lorella ro. Commentatore in marcia al V2day 11.01.08 10:44| 
 |
Rispondi al commento

La causa principale del diffondersi ell'ignoranza di massa, è il fatto che tutti sanno leggere e scrivere.
[Peter de Vries (1910 - 1993), editore e scrittore satirico statunitense]

frantoman menfranto Commentatore certificato 11.01.08 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente faccio la raccolta differenziata. Sono molto perplesso però sul fatto che venga realmente effettuata dall'autorità preposta. Qualcuno può rispondere alla mia domanda? Esistono le strutture necessarie per realizzare una vera e propria raccolta differenziata in Campania? Non credo. Qualche tempo fa ho visto un filmato dato in TV nel quale un operatore televisivo seguiva uno dei camion atti a raccogliere dai contenitori della raccolta differenziata. Il contenuto veniva gettato in una normale discarica. Peraltro manca una cultura, vi sarebbe bisogno di più infomrazione e soprattutto mancano i contenitori destinati a questo tipo di utilizzo. A Napoli se ne vedono pochi in poche zone. Alla luce di tutta questa incertezza la gente, anche quelli che desidererebbero farla, lasciano perdere.

alessandro sansone Commentatore in marcia al V2day 11.01.08 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Il ragioniere genovese Giuseppe Piero Grillo, conosciuto come Beppe Grillo è stato scoperto da Pippo Baudo al cabaret milanese “Il Bullone” alla fine degli anni ‘70.
Dopo aver amato e odiato la televisione, il computer e internet (lo ricordiamo nello spettacolo “Time Out” dove ha iniziato con la distruzione rituale di due computer), nel 2005 apre il suo blog (oltre 500mila accessi giornalieri che lo fa diventare uno dei siti più visitati al mondo) e subito vince il premio WWW messo in palio dal giornale di Confindustria - il quotidiano dei Poteri forti italiani - “Il Sole 24 Ore”!
Da allora il blog ha continuato a crescere e oggi, tradotto anche in inglese e giapponese, è diventato fonte biblica di informazioni per milioni di persone.
Fin qui nulla di strano. La cosa che invece è interessante riguarda il suo editore!

L’editore di Grillo
L’editore di Beppe Grillo oggi è la Società Casaleggio Associati di Milano.
Nella prefazione del libro del 2004 “Web Ergo Sum” scritto da uno dei fondatori della Società, Gianroberto Casaleggio (che ha dato anche il nome alla ditta), Beppe Grillo spiega come ha incontrato quello che diventerà il suo editore di fiducia!
Grillo scrive testualmente: «lo incontrai per la prima volta a Livorno, una sera di aprile, durante il mio spettacolo Black Out. Venne in camerino e cominciò a parlarmi di Rete. Di come potesse cambiare il mondo. (…) Pensai che fosse un genio del male o una sorta di San Francesco (...) Ebbi, lo confesso, un attimo di esitazione. Strinsi gli occhi. Casaleggio ne approfittò.
Mi parlò allora, per spiegarsi meglio, di Calimero il pulcino nero, Gurdjieff (il famoso mago nero, uno dei maestri del cantautore Franco Battiato, ndA), Giorgio Gaber, Galileo Galilei, Anna di York, Kipling, Jacques Carelman (…)
Tutto fu chiaro, era un pazzo. Pazzo di una pazzia nuova, in cui ogni cosa cambia in meglio grazie alla Rete. (…) Ce n'è abbastanza per rinchiuderlo. E' un individuo oggettivamente pericoloso e socialment

gianluca g. Commentatore certificato 11.01.08 06:39| 
 |
Rispondi al commento

beppe beppe. Io credo che la linea del governo attuale sia quella di aspettare, temporeggiare d'innazia alla ennesima catastrofe italiana. Quì, pero' l'intento è quello di prendere come scusa questa dei rifiuti, immane disgeazia pubblica, per tentare di ripulire Napoli e la Campania dalla camorra, almeno parzialmente. Credo che dove ci siano giri di soldi grossi, come nei rifiuti, ci sia sempre una associazione dellittuosa, che in campania si chiama camorra (se non mi sbaglio).
Insomma chredo che il governo prodi intenda prendere 2 piccioni con una fava. Duro tentativo, ma tanto è...d'altra parte credo che lì in molti votano gente malfamata per avere dei favori e così via. E il governo vuole mandare il messaggio:" avete voteto di comodo e male, ora vedete se i vostri delinquenti vi ripuliscono la città" Potrebbe essere una chiave di lettura.
Quello che mi manda in bestia è vedere la gente , i cittadini, che prendono le manganellate dalla polizia. Non lo tollero come sistema. Vogliono occupare, e così sia...mi pare sacrosanto. Ma perchè picchiare la gente? perchè? (devo dire che non nutro al momento simpatia per le forze dell'ordine, tutte). Come quando era venuto un cancelliere tedesco e razzista a trovare l'italia, e chi ha manifestato conto ha preso le botte.
Mi piacerebbe che spendessi ancora due parole su C. Giuliani, tuo concittadino e sui sistemi repressivi sempre più violenti e brutali, frutto di gente senza più neanche le mutande in questo paese in malora o della malora.
ciao grazie

tita s. Commentatore certificato 11.01.08 02:21| 
 |
Rispondi al commento

E si caro Beppe, la colpa è sicuramente di tutti quelli menzionati da te ma anche in uguale misura di Stercoraro Scanio perché ministro dell'ambiente da quasi 2 anni, e comunque è da parecchio che siede in parlamento, ed il problema della monnezza a Napoli non è di oggi. Lo Stercoraro Scanio immobile e silenzioso, prima perché all'oposizione ora perché al governo e non vuole mettere in difficoltà la sua traballante congrega. E quei Napoletani che anno vissuto fino ad ora di assistenzialismo e di Camorra e vorrebbero continuare a farlo, un pò di colpa non vogliono prendersela? non si aggredisse la polizia che sta andando ad arrestare un camorrista, non si buttano bombe dentro i veicoli dei pompieri, che il loro compito è quello di garantire la nostra sicurezza. Comportamenti così non debbono essere giustificati neanche tollerati. I Napoletani onesti e ce ne sono tanti debbono meditare.

gabirele.b 11.01.08 02:11| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Forza Pecoraro Scanio, oggetto di vergognosa aggressione, tieni duro e non mollare.
Grazie Pecoraro Scanio per tutti i no di cui ti accusano (che sono in realtà la giusta richiesta delle verifiche di compatibilità ambientale).

Pecoraro Scanio, i verdi, gli ecologisti e gli ambientalisti del resto sono sotto attacco da sempre e quindi sopravviveranno a queste accuse e continueranno come sempre a lottare in due contro mille
contro:
gli interessi delle lobbies delle costruzioni( anche le Coop)
le ecomafie che hanno nelle società "miste pubblico-private" la principale emanazione (non solo solo al sud)
le industrie petrolifere (i cui "scarti" sono stati finalmenti esclusi dal CIP6),
i rigassificatori)
le CENTRALI A CARBONE
e tutto il resto.

In merito ai rifiuti campani la società che da anni gestisce le eco balle ha realizzato finto CDR non bruciabile nemmeno dagli inceneritori (e questa è una responsabilità dei commissari che avevano le vere competenze per intervenire).

Complimenti a chi grazie a questa indegna campagna ha estorto dei ni
sugli inceneritori campani.

Per il resto è inutile perdere altro tempo perchè discariche e inceneritori, grazie al cielo, non li vuole più nessuno, e allora avanti con la riduzione dei consumi, il riuso, gli acquisti alla spina e la raccolta differenziata porta a porta.

Alessandro Tomaselli Genova

Alessandro Tomaselli 11.01.08 00:30| 
 |
Rispondi al commento

personalmente penso che bisognava prendere bassolino per il collo e cacciarlo a calci!! già molto tempo fa!! un pò di storia:
Parliamo della PAN ( Protezione Ambientale e Natura) di Napoli. Se vi suonerà un nome ignoto, niente paura: è ignoto anche a moltissimi napoletani.Doveva essere il punto di riferimento dei cittadini nel grande disegno di ammodernamento della raccolta differenziata dei rifiuti. Un progetto che partito con il nazzional-alleato Antonio Rastrelli e proseguito con Antonio Bassolino, entrambi commissari straordinari alla > in quanto presidenti regionali, ha visto crescere due montagne parallele. Una montagna di immondizia arrivata nella primavera del 2007 a quasi 5 milioni di maleodoranti > che per essere bruciate , dice l’ex presidente della commissione parlamentare d’inchiesta Paolo Russo,occuperebbero un inceneritore per 45 anni consecutivi. E una montagna di assunzioni 2316 precari presto inquadrati definitivamente a 2000 € mensili per 14 mensilità senza che due terzi accusa il commissario all’emergenza, avessero mai > cosa fanno? Boh? Perfino quelli che una mansione l’avrebbero, come gli operatori di call.center hanno ore per filosofeggiare.lo dice un documento della camera del 2006 “ l’emergenza ,pure invocata , sembra essere riferibile più alla necessità di assumere e stabilizzare una folta schiera di Lavoratori socialmente utili che all’urgenza di avviare call-center ambientali”
Siamo sempre lì stiamo:agli organici gonfiati per interesse politici.Sapete in quanti lavorano , a quel centralino? In 34.Otto volte i centralinisti di Buckingam Palace. Per ricevere , secondo > della società >> quattro o cinque telefonate al giorno.Una telefonata a testa alla settimana.

roberto z. Commentatore certificato 11.01.08 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Bassolino,Jervolino si sono sempre fatti i cazzi loro non quelli dei napoletani altrimenti la Jervolino non sarebbe saltata fuori adesso dicendo che lei aveva già detto a Prodi che si sarebbe verificato il problema "monnezza". La verità è che non sono stati in grado con le buone o le cattive maniere di prendere in mano la situazione, tentando di scaricare ad altre comunità e persone i problemi della loro città e della loro regione.E in parte ci sono anche riusciti!!! Napoletani mandateli a casa a calci in culo !! Ma come avete fatto a dar loro ancora fiducia ?

agostino pertegato Commentatore certificato 10.01.08 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l’ignoranza, non comprendo perché tutte le regioni debbano contribuire a ricevere i rifiuti di Napoli.
Credo sarebbe giusto creare uno stoccaggio provvisorio (magari in deroga alle normative vigenti) nelle vicinanze di Napoli, creare cioè una sorta di montagna di rifiuti, simile alle colline di rifiuti che si vedono vicino a Milano, e penso anche ad altre città.
In pochi giorni e con una spesa ridotta si potrebbe ripulire la città.
I napoletani potranno poi, poco per volta, con comodo, magari nel giro di qualche secolo, ed a loro spese, smaltirli dove e come meglio credono, e se serve bonificare pure l’area che fu sedime della montagna.

Rino T 10.01.08 22:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Chi gestisce il potere e non risolve i problemi deve essere cacciato, a tutti i livelli. Nessuna scusante. Nessun distinguo. Ha fallito e cambia mestiere, niente più danni, facciamo posto a chi è capace. Se ha una responsabilità deve rispondere dei risultati. Solo così potrebbe cambiare qualcosa in Italia. E invece siamo in un paese dove il ministro dell'ambiente ha l'arroganza di chiamarsi fuori, ed è incensato da un comico con la scusante che esisterebbe chi ha colpe maggiori... che squallore, mi viene il vomito..

Stefano Franzi 10.01.08 22:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Questi nostri bastardi di politici, se va bene, si limitano ad assumersi (in parte) le responsabilità dell’accaduto, a fare scaricabarile sugli altri ecc. ecc.

Bassolino ha ammesso di avere responsabilità nel disastro rifiuti di Napoli che ci ritroviamo. Anche altri politici, magistrati, imprenditori ecc. ecc. avranno le loro responsabilità.
E’ buona cosa che qualcuno abbia ammesso le sue responsabilità, ma non è abbastanza!!!!!!!, troppo comoda… Chi ha responsabilità dovrebbe pagare per il danno che ha provocato, non solo con dimissioni (o nemmeno quelle), mea culpa di facciata od altro, ma in soldoni.
Credo che si dovrebbe fare una CLASS ACTION, quantificare il danno che la nazione ha avuto, accertare le singole responsabilità, e condannare i responsabili al risarcimento (pro quota) del danno stesso.

Praticamente, considerata la somma sicuramente enorme cui ammonta il danno che hanno causato, questi farabutti “responsabili” si vedrebbero finalmente azzerato il loro patrimonio, costretti a vivere con la minima (pensione), magari in galera per qualche anno (o in esilio come Craxi).

Non solo…. conoscendoli hanno provveduto senz’altro ad imboscare a destra e a sinistra il maltolto. Si dovrebbe pertanto ricostruire i patrimoni dei loro famigliari ed eventuali prestanomi e, qualora di dubbia provenienza, incamerare tranquillamente anche quelli.

Grillo pensa se è percorribile questa strada. Sarebbe da monito anche per i futuri governanti, politici e aspiranti farabutti vari.

Rino T 10.01.08 22:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Pecoraro di nome e di patto!!!
Non e' un errore, anche lui fa' parte di quella sottospecie di lordume chiamato "politico", che gia' da decenni ha fatto il "patto scellerato"!!!
Perchè Beppe difendi un povero inetto capace di dire solo "NO!!!!" e non creare nulla , di ignavi come lui ne e' pieno il nostro palamento per meta',l'altra meta' sono veri e propri banditi!!
Non per questo però e' da salvare(non e' un condannato!!),e' colui che si schiera contro il nucleare,poi ci fa' costruire le centrali al confine, e colui che dice "no" ai termovalorizzatori senza una soluzione risolutiva immediata !!!
Lo capisci o no anche tu caro BEPPE che di questa gentaglia ne abbiamo piene le palle, si o no???
Tutti i rappresentanti politici campani sono dei veri e propri "cessi",non voluti da noi cittadini,ma dalla camorra che oramai qui' e' lo stato!!!
LO CAPISCI SI O NO!!!!!
QUINDI SE DIFENDI I pecorari CONTINUERO' A STARE DALLA TUA PARTE,MA PECORARO SCANIO MOLLALO ALTRIMENTI TUTTO QUELLO CHE DICI DIVENTA SOLO POLITICHESE....
TI VOGLIO TROPPO BENE CARO GRILLO PER MANDARE AFFANCULO ANCHE TE,MA ATTENTO!!!

Napul'e' 10.01.08 22:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

in questi giorni ho mandato a molti amici segnalazioni utili sul tema inceneritori, rimandando a questo sito. mi ha risposto piccata una mia amica di firenze, che si sta laureando in ingegneria ambientale(!), apparentemente non stupida. mi ha accusato di essere in mala fede, di non avere il diritto di criticare una nuova tecnologia senza avere delle nuove soluzioni già pronte, mi ha acccusato insomma di criticare per il piacere di criticare, mi ha detto che se io sono contro gli inceneritori non sono in teoria diverso da quella gente che brucia i rifiuti in strada, e ha concluso brillantemente dicendo che lei di soluzioni alternative all'inceneritore non ne conosce, e sì che ci ha fatto degli esami...! dopo lo shock iniziale, ho risposto punto su punto, le ho mandato filmati, schemi dei processi di smaltimento a freddo...ma non credo mi prenderà mai in seria considerazione. sarà perchè ci ha fatto degli esami? beh, mi fa molta paura questa classe di nuovi tecnici, paurosamente disinformati, cinici e faziosi nonostante schifino la politica, e terribilmente dogmatici. sono sempre più convinto che la cosidetta "università" da tempo non serva più a creare persone valide e davvero utili a questa nostra società.
ps: solo chi sa è curioso, solo chi sa è veramente libero. continuate a diffondere!!!

grazie

ciao

lorenzo . Commentatore certificato 10.01.08 22:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe perchè difendi un indifendibile?sarà anche un capro espiatorio ma la verita caro beppe è che il Pecoraroscanio è il peggior ministro dell'ambiente che l'Italia abbia mai avuto, e al ministero dove sta bello seduto lo sanno tutti. pecoraro ha dimostrato in mille occasioni di essere una persona di totale inettitudine, oltre che un bugiardo, visto che gran parte delle sue ultime dichiarazioni di discolpa sullo sfacelo della gestione rifiuti in campania sono poi state puntualmente smentite in modo inequivocabile da sindaci, giornalisti, magistrati coinvolti nell'emergenza monezza..ma poi basta solo ricordare il colpevole ritardo col quale o ministro si ostina a non rilasciare le autorizzazioni di sua competeza necessarie per avviare le bonifiche di porto marghera, a causa del quale il piano di rilancio dell'area industriale veneziana rischia di fallire e migliaia di lavoratori hanno il posto di lavoro appeso ad un filo, ma gli esempi sono innumerevoli..pecoraro è l'emblema del politico degli ultimi sciagurati 15 anni di vita italiana, una persona assolutamente incompetente, attaccata al potere come una cozza al suo habitat , vanitosa, tanto inetto quanto ossessionato dal desiderio di apparire continuamente in tv, immagino che a casa abbia una cineteca personale e vastissima con le sue brillant performances televisive.non è il sono intendiamoci ma bisognerà pur cominciare a risalire dal fondo nel quale siamo sprofondati mandando a casa qualcuno tra i responsabili della malapolitica di questi anni e poi magari seguirà un salutare effetto domino.. Paolo Venezia

paolo marchetti 10.01.08 21:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il 19/11/2006 sulla RAI3 è andato in onda REPORT una delle trasmissioni più interessanti e bistrattate della RAI. In questa trasmissione veniva denunciato quanto oggi accade a Napoli in maniera molto diretta e dettagliata con accuse specifiche a diversi politici. Fra i diversi servizi c'è un'interessante fuori onda di BASSOLINO. Il servizio completo dura più di un'ora ma ne vale la pena.
Il servizio può essere visto all'indirizzo:
http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report^13863,00.html
Visione consigliata a tutti i politici che dovrebbero dimettersi tutti immediatamente senza distinzioni di schieramento.

Sandro Zaro 10.01.08 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato a Napoli due volte:
nel 1980 per prendere il caffè, e 1987 quando sbarcava mia madre in fin di vita ed un vigile urbano mi ha detto VOLUTAMENTE la strada sbagliata per l'ospedale che stava a due passi.
A 'MUNNEZZA era come oggi............

Il problema è come smaltire i napoletani


Beppe caro,ma perchè non scrivi ad uno di noi e mandi solo editti!Rispondici fatti presente o Signore

roberto pisapia Commentatore certificato 10.01.08 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,questa volta sbagli a difendere un diffamatore che era un verde.Pecoraro ha sbagliato e deve pagare

roberto pisapia Commentatore certificato 10.01.08 21:40| 
 |
Rispondi al commento

riccardo guidetti ha perfettamente ragione beppe dacci retta sbrigati ho ti faranno morire nel ridicolo e con qualche madonna piangente... basta chiacchiere

piero maione Commentatore certificato 10.01.08 20:22| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO O LO MANDI AFFANCULO TU PECORARO SCANIO O CI ANDATE INSIEME, E TE LO SPIEGO IN FACCIA .
PECORARO VATTENE

GIORGIO C 10.01.08 20:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe siamo alla frutta anzi, all'ammazzacaffè. Prima il presidente Soru
ed il suo seguito legiferano contro le energie alternative/pulite poi, trasforma la nostra bellissima isola in una pattumiera. Infatti l'eolico non é benvisto (qui da noi in Sardegna c'é troppo vento e loro non vogliono pestare i calli alle lobby del petrolio), il solare é carissimo (ca. 20.000 euro per 3 kw), quindi meglio alimentare i "termovalorizzatori" con l'immondezza. Ma cosa valorizzano questi impianti spargicancro?????
Forse le loro tasche e i loro interessi.
Dall'anno scorso il mio comune ha avviato la raccolta differenziata con ottimi risultati ma per che cosa????? Ora ci aspettano tonnellate di rifiuti non riciclabili in arrivo dalla Campania che verranno bruciati a non più di 4 km da qui
(Capoterra).
Prima c'era il burattino Pili che svendeva le nostre coste al suo padrone mentre scopiazzava i progetti dagli amici lumbard!!!!
Ora questo dislessico di Soru(riesce a battere anche valium) ci smarona con lo slogan "Sardegna fatti bella" per poi cacarci sopra appena gli diamo le spalle.
Non c'é nessuno fra questi dipendenti/mafiosetti
che vuole il benessere della nostra Nazione-Regione-Città- pensano solo alla loro panza!!!!
Si pozza calai gutta!!!!!!!!

Felice Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 19:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non ho particolare simpatia per Pecoraro Scanio come non ne ho per tutta la casta di bramini che regna e non governa il nostro povero paese.
Mi piace poco anche il tiro al piccione che, in questi giorni, si effettuando nei suoi confronti.
Il Pecoraro ha indubbiamente le sue brave responsabilità ma ha indubbiamente il merito di non aver fatto costruire inceneritori. i principali responsabili dello scempio che da decenni si sta facendo del territorio campano sono Bassolino e la Iervolino e anche Prodi che ha lasciato degenerare la situazione finchè la popolazione finalmente incazzata non gli ha dato la sveglia.
Comunque sull'argomento media, TV e politici stanno facendo a gara nel disinformare i cittadini. Avrete senz'altro notato che si parla solo di inceneritori e discariche senza dare spazio a quanti sono convinti che solo il riciclo al 100% dei rifiuti ci potrà salvare dal disastro.

catello . Commentatore certificato 10.01.08 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma,cari ragazzi,
l'ò già detto in altre occasioni:il Sistema ha in sé le risorse per durare e per difendersi. I Sistemi vengono normalmente cambiati solo dopo qualche conflitto,anche sociale,ma che noi non ci possiamo permettere; ci toccherebbero interventi "umanitari" come quelli già subiti,praticamente a guerra finita,coi bombardamenti sulle nostre città. Ci tocca far gli americani. Se ne convinse anche il nostro demopratico Mister Bin,dopo la caduta del muro di Berlino. Ma è tutta la nostra classe politica che è ben
felice di aver trovato l'America! Solo che noi dell'America non abbiamo le risorse;le nostre uniche risorse ci vengono dal lavoro produttivo e dal Turismo. E in tempi di globalizzazione e di mercato selvaggio vi lascio immaginare cosa mai potremmo produrre: politici fannulloni,commissioni e commissari,authorities(all'americana)supplenti di ministri impegnati in altro,amministratori di ogni risma,mafia,camorra,'ndrangheta e sacra corona.Tutti "beni" difficilmente collocabili sul mercato. Quanto al turismo,si comincia da Napoli,nel modo che vediamo!
Va da sé che quelli che producono qualcosa, lavorando,siano destinati a scomparire,magari di fame. E i nostri Americani cosa faranno,allora? Continueranno a vendersi,pezzo a pezzo,il Paese, finchè nella Babele Europa saremo una nullità; purchè il loro Eldorado continui finchè ne avranno abbastanza per trasferirsi altrove. Purtroppo questo processo è già iniziato da tempo.
Sarebbe tutto da rifondare,ma ormai è tardi!
Con tanta simpatia e..buona TV!

Nicola RUSSO 10.01.08 19:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

sono napoletano,e quando vedo la mia città ridotta in questo stato,e come ricevere un pugno allo stomaco.vedere bambini mano nella mano alle madrei e fare gli slalom,tra la monnezza per poter andare a scuola.tutto questo per colpa di chi???di tutti.di politici che se ne fottono,e fanno affari con la camorra,e colpa di quei politici che nn conscono neanche le persone che fanno parte di questo fantomatico commissariamento(vedi bassolino)fatto da loro.e colpa della gente che nn se mai ribbellata a quello che succedeva nella loro amata citta.la iervolino dice che aveva parlato a prodi l'anno scorso,MA QUESTA CAZZO DI EMERGENZA ESISTE DAL 94,nn e nata ieri,ora dopo 15 anni volete riaprire una discarica che si trova a 10 metri dal parco degli astroni(wwf),la stessa discarica dove bassolino aveva detto che ne avrebbe fatto un campo da golf,GOLF......GOLF.....che cazzo se ne fa la gente di pianura di un campo da golf me lo dite???boh nn so,so che questa gente dovrebbe mettersi da parte se almeno sono uomini con le palle.scusate lo sfogo,vado a cercare un posto x buttare la monnezza,che nn intralci il passaggio almeno.

giuseppe rotondo 10.01.08 19:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ragazzi attenzione: la cosa che mi preoccupa è quella di aver letto post di campani contro quelli i conterranei del nord è viceversa. Limitare il problema solo alla Campania (che un tempo il viaggiatore colto defini FELIX) è un grave errore. a qualcuno fa piacere questo, ne sono sicuro, ma non deve succedere. Siamo tutti italiani e il casino che sta succedendo non solo a Napoli, badate bene, ma nelle province di Napoli e Caserta, è di tutti gli italiani. Dobbiamo essere tutti compatti se vogliamo ottenere risultati tangibili e sostenibili. Non lasciamo prenderci, come la solito, per i fondelli dai vari politi che, quarda caso, oggi fanno la spola tra Roma e Napoli: la destra dice che la colpa è della sinistra, la sinistra dice che è della destra. Ma non è questo il punto, è inutile cercare responsabilità al solo fine di quadagnare visibilità, voti e bla bla bla... Bisogna che ci diano risposte sensate e soluzioni sostenibili. Chi se ne frega di Bassolino, dalla Iervolino, di Pecoraro... lasciamoli perdere questi, hanno fatto la loro storia spingendoci sull'orlo del baratro dove da un lato c'è il cittadino e dall'altro la "casta". E questo è molto pericoloso per la democrazia che, a mio parere, solo i cittadini volgiono e solo se siamo tutti, da nord a sud, uniti possiamo riuscire a conservare o, meglio, migliorare. Noi Italiani, i Fratelli di Mameli, hanno un problema da risolvere, chiediamo tutti a voce alta che venga risolto, altrimenti alle prossime elezioni...

Flavian.

mimmo brescia Commentatore certificato 10.01.08 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non si è dato rislto alla notizia nel 8 Gennaio circa il THOR il rivoluzionario sistema inventato dal CNR già dal 2003?
Traggo letteralmente dal sito ufficiale del CNR:
"Il progetto THOR è divenuto nel 2003 operativo ed ha permesso la realizzazione del primo impianto meccanochimico industriale al mondo, capace di trattare circa 2000 kg di rifiuti solidi urbani ogni ora e di trasformarli in combustibile con un P.C.I. di 5500 kcal/kg. tale impianto è situato in via sperimentale presso l'area della ricerca di Montelibretti

Descrizione sintetica:
L'impianto THOR è costituito da una serie di macchine di preparazione del materiale e da un "ultramulino", una macchina di macinazione che agisce per attrito sui materiali e ne determina la destrutturazione. Non esistono, al momento, impanti simili al mondo e si prevede una rapida evoluzione della tecnologia verso impianti piccoli e dedicati, in settori industriali ed ambientali, quali il trattamento di rifiuti ospedalieri, rifiuti pericolosi e di RSU (rifiuti solidiurbani) a basso potere calorifico"
Beppe ne sapevi qualcosa? Questo è il link del CNR dove è spiegato il sistema, che risolverebbe il problema dei rifiuti in Campania in dieci mesi.Lo comprano all'estero ed i nostri amministratori regioprovincicomunali fanno finta di nulla!

http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=1758

vincenzo nicolella 10.01.08 19:38| 
 |
Rispondi al commento

pecoraro e' un pirla cn la faccia da pirla che fa il pirla e dice cose da pirla da sempre : è una pecorina espiatoria perfetta. prego solo che ocn lui ci vada suo fratello senatore, come il cavallo di caligola, che era pirla anche lui. forse non verde, ma un gran pirla, come pecorigola.

Pierfranco G. Commentatore certificato 10.01.08 19:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sappiamo che sei sensibile ai problemi della Sardegna, ti chiediamo quindi di occuparti di quello che stà succedendo in conseguenza al consenso dato sal nostro Governatore Renato Soru all'importazione dei rifiuti provenienti dalla Campania.
Come saprai il presidente Soru non ci permette di costrure neanche i ricoveri del bestiame se non a 2000 metri dalla costa (lui possiede un villa a villasimius a non più di 30 metri dalla spiaggia), niente parco eolico perchè deturpa il paesaggio, per non parlare delle tasse assurde che allontanano i turisti, però 750 tonnellate a settimana di spazzatura vanno bene. PERCHE'???????
Che pro ne consegue per la nostra regione????
Non riusciamo a capire.
Sembra che a nessuno interessi perchè nessun TG Nazionale ne parla ma si insiste ancora a fare polemiche politiche e a propinarci immagini da terzo mondo e testimonianze banali.
Perchè smaltendo i rifiuti a Napoli si inquina e invece in Sardegna no??????
La Regione ha speso fior di quattrini in pubblicità "SARDEGNA FATTI BELLA" dove ci invitava tutti alla raccolta differenziata e a un comportamento civile per la salvaguardia del nostro patrimonio ambientale e ora invece prende certe decisioni??????????
Siamo certi che ci darai voce
un caloroso saluto dalla SARDEGNA.

Luisa e Cristina Cuboni 10.01.08 19:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ma perche' non andiamo tutti a Napoli , abbiamo l'occasione di far vedere a tutto il mondo politico che i cittadini ci sono e sono anche uniti . Non voglio che possano fare quello che vogliono sbeffeggiando gli abitanti di napoli perche' sanno di essere piu' forti con l'uso della forza.Io ho sempre odiato le manifestazioni perche' ho sempre creduto fossero tutte pilotate da qualcuno ( partiti , sindacati ecc...) ma questa volta e' diverso .Dobbiamo fare qualcosa, se non lo facciamo adesso quando lo facciamo ? e' l'ora di muoversi altrimenti leggiamo post tutti i giorni e non voglio fare questa fine , preferisco morire con il tg di Emilio Fede , almeno rido...

EMANUELE ELIA 10.01.08 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non dimenticatevi che pecoraro ha sempre detto no a tutto e io mi ricordo quindi rientra nel club del "non combino una mazza " e nel club "assassini associati campania"

nunzio balbi 10.01.08 19:14| 
 |
Rispondi al commento

.......molto semplice Bassolino e la Iervolino rimarranno al "loro posto"perchè hanno fatto,fanno,e faranno,gli interessi della camorra e di questa,"accozzaglia"di politici e magistrati nemici del vero popolo italiano,ovvero quello che si vergogna di essere rappresentao da questa gentaglia! pazzesco solo il pensarlo,invece di estirpare "la gramigna",mandano la "polizia e i militari a fare i netturbini!!!vergonatevi di esistere!!!

sergio barone Commentatore certificato 10.01.08 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Diamo la possibilità di redimersi a IMPECORITO SCALTRO: che faccia sequestrare tutti i SUV d'Italia, i quali fin'ora sono serviti a spandere merda ed è ora che vengano mandati a raccoglierla. Poi PECORAZZO SCARNO li faccia termovalorizzare assieme alla monnezza trasportata, così la finiscono di massacrare le famiglie povere che a bordo di modeste utilitarie si scontrano contro questi carri armati.

ugo-la-d'oro 10.01.08 18:59| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANCORA UNA VOLTA GRILLO INDAGA UN TEMA CON SCARSA LUCIDITA'. TRA TUTTI I COLPEVOLI CHE HA NOMINATO, HA OMESSO, DA BUON POPULISTA QUAL'E', IL RESPONSABILE PRINCIPALE; LA POPOLAZIONE. QUELLE MONTAGNE DI IMMONDIZIA NON LE HA DEPOSITATE LO SPIRITO SANTO (PER QUANTO, SE ANALIZZIAMO, QUALCHE RESPONSABILITA' CE L' HA PURE LUI!). FORSE SI PREPARA AD ENTRARE IN POLITICA... SALUTI

frantoman menfranto Commentatore certificato 10.01.08 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bello della democrazia è questo: tutti possono parlare, ma non occorre ascoltare.
[Enzo Biagi (1920 - 06.11. 2007) Giornalista e scrittore italiano]

La saggezza non sta nel distruggere gli idoli, sta nel non crearne mai.
[Umberto Eco (1932 - vivente) Scrittore e semiologo italiano

frantoman menfranto Commentatore certificato 10.01.08 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Grillooo!! e tutt i grillini!! scrivo dalla sardegna...e vado contro la decisione presa da questo energumenoche abbiamo piantato come presidente della regione...vergognati soru!! la nostra splendidaisola non ha mai avuto nienese nondenigrazione e menfreghismo dallo stto..e tu invece ti vanti di esser stato il primo ad aver dato la disponibilità di portare qui la merda degli altri?? ma quale aiuto, ma quale solidarietà.. perchè non te le porti tutti nel cortile di casa le tue tonnellate di solidarietà?? noi sardi non possiamo stare a guardare.. dobbiamo ribellarci, combattere contro questo atto dittatoriale, perchè nessuno può decidere del nostro destino e della nostra terra senza che nessuno di noi sia interpellato, non se ne può più..è una vergogna, e noi non dobbiamo più abbassarci davanti ai colonialisti..BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

a foras sos colonialistasa!! 10.01.08 18:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Intanto le navi arrivano in Sardegna.Ero al porto canale a presidiare e fra poco ci torno.
Il nostro caro governatore Soru ha deciso per tutti, per i cittadini di Ozieri, Villacidro, Cagliari dove per un anno verranno riversati pare 750 tonnellate di rifiuti al giorno.
Certo che hai fatto proprio bene caro governatore a spendere milioni di euro per la campagna pubblicitaria "Sardegna fatti bella".
I rifiuti della camorra se vuoi che vengano accolti in Sardegna, fatteli scaricare nel giardino della tua villa a picco sul mare a Villasimius.

diego patin 10.01.08 18:39| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nell'attesa che "nessuno" faccia qualcosa..
qualche piccola regola che mi sono dato per
produrre meno spazzatura e inquinamento possibile.
1)Comprare alimenti non imballati precedentemente
(es. carne confezionata nei frighi per evitare
coda..calma ragazzi ci vuole calma nel fare la spesa)
2)usare pochi detersivi solo il necessario non c'è bisogno di usarne tanto basta strofinare un
pò di più( è una buona ginnastica)
3)bere acqua di casa,al massimo minerale di zone
limitrofe.
4)comprare solo verdure e frutta di stagione e locali(regola madre questa, ove si comprano pomodori provenienti dall'Olanda...)
5)usare la macchina solo se serve veramente.
6)spegnere la televisione per sempre(regola difficile anche per me che sono cresciuto coi telefilm americani purtroppo,tanto per quello che serve, disintossichiamoci..)
mi fermo qui per ora ma c'è ne sono altre.
Credo comunque che le uniche parole che possano salvare il salvabile siano: RIVOLUZIONE CULTURALE(cioè stop all'era del superfluo) e REGRESSO INDUSTRIALE(dove per regresso ognuno di noi torni ad amare la propria terra e ove possibile ritornare a coltivarla la propria terra..)

FABRIZIO STABILE Commentatore certificato 10.01.08 18:33| 
 |
Rispondi al commento

La verità è ke in Campania c'è troppa troppa gente incivile e senza un minimo di senso dello stato, non solo i camorristi ma anche la gente comune. I politici hanno sicuramente le loro colpe ma noi campani ci siamo "meritati" questa situazione... Basta pensare anche all'uomo ucciso ed al bambino in fin di vita a, colpiti da dei colpi di pistola vaganti a capodanno, roba da Iraq, nn da paese del G8. Io sono della prov. di Caserta, ho 20 anni e spero solo questa ennesima emergenza rifuiti faccia un pò riflettere certa gente, ma non nutro molte speranze. Delle volte mi viene il desiderio di mettermi a studiare, laurearmi il più presto possibile ed andare subito via a lavorare al Nord od in qualche altro paese europeo

mario B. 10.01.08 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo....pecoraro è colkpevole insieme a tutti quellki che hai elencato...nè + nè meno...quindi che vada a fanculo pure lui...e poi informati meglio sui veri termovalorizzatori , quelli fatti come si deve, quellit edeschi per esempio , dove esportiamo settimanalmente rumenta a costi assurdi e loro ci fanno elettricità...quelli inquinano molto ma molto meno del mio o del tuo impianto di riscladamento...altrimenti dicci tu la soluzione per i rifiuti...ok??
questa è la stessa solfa delle centrali nucleari...che abbiamo cmq in Francia a pochissimi km e se succede un casino (molto ma molto improbabile se fatte come si deve ovvio) i danni siamo i secondi a riceverli....ma a parlare sempre non si risolve unc axxo...e rimaniamo sempre indietro rispetto a tutto il mondo...invece ammucchiare le finte ecoballe che inquinano i terreni e i rigagnoli , quindi le coltivazioni è la soluzione VERDE??
ma và và....

Enrico P. Commentatore certificato 10.01.08 18:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BEPPE, NON SONO D'ACCORDO SU PECORARO SCANIO.ATTENZIONE IL TUO BLOG NON E' PIACIUTO.
I POLITICI TUTTI CI HANNO ROTTO.PECORARO SCANIO NON PUO' FARE IL MINISTRO DELLA REPUBBLICA.O MEGLIO LO PUO' FARE DI "QUESTA" REPUBBLICA.
SU TERMOVALORIZZATORE ED ATTEGGIAMENTO DEI VERDI SU MOLTE COSE NON TI SEGUO!
kALAMAZOO

Aldo C. Commentatore certificato 10.01.08 18:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI CAPRI ESPIATORI.
HO APPENA LETTO SU TELEVIDEO CHE GIORDANO NON E' D'ACCORDO SUL FATTO CHE PER DIMINUIRE LE TASSE AI LAVORATORI SU SALARI E STIPENDI SI DEBBA AUMENTARE
LA PRODUTTIVITA'. E BRAVI, AL SOLITO IL GOVERNO SE LA PRENDE CON LE FASCE DEBOLI. SE NON SBAGLIO QUESTO ERA QUELLO CHE DICEVA IL SIG. MONTEZEMOLO: + LAVORI + GUADAGNI. STATTENE AL LAVORO CIRCA VENTI ORE E VEDRAI QUANTO TI FACCIAMO GUADAGNARE. FINO A CHE DURI,NATURALMENTE. IO PERSONALMENTE NON AVENDO RENDITE TIRO L'ACQUA AL MIO MULINO CHE POI E' DI MOLTI (NEL SENSO CHE NELLA MIA STESSA SITUAZIONE FINANZIARIA CI SI TROVANO MOLTI MA PROPRIO MOLTI ITALIANI) DICO CHE SI DEVONO TASSARE LE RENDITE, SOPRATTUTTO QUELLE PIU' ALTE,
ARGOMENTO INDIGESTO. GIA' DINI, DEUS EX MACHINA, HA COMINCIATO A DIRE CHE SAREBBE MEGLIO CHE IL GOVERNO VALUTASSE SE QUESTO SIA O MENO IL MOMENTO MIGLIORE PER AUMENTARE LE TASSE SULLE RENDITE FINANZIARIE. E BRAVO, CERTO, CHISSA' QUANTE NE HA LUI E NON ESSENDO STUPIDO (ANZI!) DIFENDE SE' STESSO E TUTTI I RICCHI COME LUI. MA A NOI POVERI CHI CI DIFENDE? LA SINISTRA RADICALE? MAH.

agostino crocè Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 18:03| 
 |
Rispondi al commento

IO NON RITROVO MAI I MIEI COMMENTI.FORSE UNA VOLTA MERITA SPIEGARE A TUTTI COME FUNZIONA IL BLOG?

Aldo C. Commentatore certificato 10.01.08 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BENE BENE SIG. GRILLO,FINALMENTE!!
FINALMENTE CI SCHIERIAMO A FIANCO E IN DIFESA DEL MINISTRO SEMPREVERDE PECORARO SCANIO...(MINISTRO CAZZO)!!
SCUSI MA COME LE SALTA IN MENTE DI DIFENDERE IL MINISTRO SEMPREVERDE PECORARO SCANIO DOPO STA TRAGEDIA??
SCUSI MA NON PREDICAVA LEI LA SERIETA POLITICA?
LA LEGALITA?
CHI SBAGLIA ANCHE SE MINISTRO SEMPREVERDE SCANIO NON DEVE ANDARE A CASA??
NON MI PARE IL CASO GRILLO GIA SI FATICA A MANDARLI A CASA E PURE TE TI CI METTI??
DOPO STA FIGURA MONDIALE CHE ABBIAN FATTO??

Ivan M. Commentatore certificato 10.01.08 17:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grillo e grillini da tempo indefinito l'urbe napoletana è al centro di una strategia ordita e gestita dalla casta.La perenne condizione di emergenza permette ai politici di trarre i dovuti benefici (la rima è casuale).Se la scottante questione venisse risolta come potrebbero appropiarsi di facili guadagni sia i vertici istituzionali che quelli camorristici?La politica dei verdi sta sulle palle ai mafiosi della destra.L'occasione di screditare l'avversario è senza precedenti.Poi Bassolino dovrebbe spiegare le ragioni che hanno caratterizzato l'assunzione di un migliaio di dipendenti per la raccolta differenziata che non è mai avvenuta.Il c.s.m. dovrebbe indagare sull'operato dei suoi associati sulle motivazioni che fanno sì che la giunta regionale della Campania stia ancora in libertà e non in galera e del non recupero dei fondi sottratti alle casse dello stato.Tutti sguazzano in questo letame e ben farebbe Pecoraro a dimettersi,una conferenza stampa solo per giornalisti europei per raccontare come stanno i fatti.Infine ai napoletani(a me compreso)non resta altro che fare una seria introspezione;questa realtà nasce anche per il lassismo avutosi in questioni civiche e ci meritiamo l'immondizia che abbiamo tenacemente raccimolato.Il teppismo favorisce le solite ed irritanti speculazioni ideologiche,una vera e convincente protesta consiste nel boicottaggio ad oltranza.Alla camorra dico andate al diavolo ed immergetevi nella m....a insieme al carrozzone dei politici che vanno a braccetto con la disperazione della gente onesta che,nonostante tutto,a Napoli è saldamente rappresentata.Propongo Napoli per il 25 APRILE,giorno del VDAY contro la stampa di regime.

Gennaro Othis Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 17:48| 
 |
Rispondi al commento

La vita potrebbe essere divisa in tre fasi: Rivoluzione, Riflessione, Televisione. Si comincia con il voler cambiare il mondo e si finisce col cambiare i canali.
[Luciano de Crescenzo (1935 - vivente) Ingegnere, saggista e scrittore italiano]

La felicità è come gli orologi: i meno complicati sono quelli che si guastano meno.
[Nicolas Chamfort - pseudonimo di Nicolas-Sébastien Roch (1741 - 1794) Scrittore francese]

frantoman menfranto Commentatore certificato 10.01.08 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono tutti colpevoli, anzi siamo tutti colpevoli! Sono colpevoli le istituzioni, le organizzazioni malavitose, i politici e anche i cittadini. Le prime perchè lontane e staccate dalla vita sociale, le seconde perchè intente a mantenere con violenza uno stato omertoso rispetto al loro arricchimento, i terzi perchè interessati solo al potere e ad elaborare chiacchiere sterili, gli ultimi perchè le loro azioni personali sono fini a se stesse. Non c'è nel vivere collettivo la coscienza del rispetto della natura, della cosa pubblica come bene collettivo temporaneamente godibile dai contemporanei. C'è invece una sorta di egoismo di massa, per cui si depaupera tutto il possibile, sfruttando e saccheggiando quanto più si può... Il problema di Napoli ora è diventato nazionale per l'enormità tragica a cui è giunto. Ecco si deve arrivare agli estremi per suscitare clamore. Ma poi che si fa? Come al solito si cercherà di tappare i buchi, tanto per sfumare il clamore! Le istituzioni, i politici (anche i verdi), i magistrati, tutti quelli che sulla carta hanno il potere dovrebbero(almeno per questi problemi sociali)usarlo attraverso azioni di forza: il bene collettivo è al di sopra dell'interesse individuale. I Verdi, gli unici che a parole lo hanno affermato, non avrebbero dovuto permettere che si arrivasse a questi estremi. E quante realtà sociali di abbandono e degrado ambientale sono dimenticate! Se i Verdi vogliono essere un movimento per la tutela dell'ambiente, scendano dalle poltrone ed inizino a monitorare queste realtà,cercando il modo di rimuoverle prima di arrivare all'irreparabile.

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 17:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La SIGNORA Jervolino, che ovviamente HA PAURA DI affrontare camorra=politici, poteva almeno adottare un provvedimento d'urgenza in attesa della soluzione del problema. Bastava fornire ai cittadini
QUATTRO SACCHI :
uno BIANCO PER LA CARTA
UNO ROSSO PER IL VETRO
UNO VERDE PER LA PASTICA
UNO NERO PER IL PATTUME
I BIANCHI-ROSSO-VERDI potevano rimanere in strada
I NERI SI PORTAVANO PROVVISORIAMENTI NELLO STADIO

Gilberta

gerboni gilberta 10.01.08 17:35| 
 |
Rispondi al commento

La questione eco pass a Milano, caso nazionale!

In linea di principio mi trovo d’accordo con qualsiasi provvedimento che limiti il traffico automobilistico privato nelle congestionate aree urbane, credo anche però che un provvedimento del genere debba essere affiancato da una seria politica diretta al potenziamento dei mezzi pubblici e per lo sviluppo della rete delle piste ciclabili.
l’aspetto che però più mi lascia perplesso è che attraverso questa manovra emerge chiaro un paradosso di cui, a mio parere, si fanno carico le maggiori case automobilistiche presenti nel nostro mercato e che nessuno mi pare abbia ancora sollevato.
Sfogliando Repubblica mi è caduto l’occhio sulle tabelle delle tariffe degli eco pass divise per tipologie d’auto, euro 1,2,3,4 e ho notato che chi è in possesso di un’auto immatricolata nel 1995 a benzina euro 1 paga meno della metà di chi invece possiede un’auto immatricolata nel 2003 a gasolio euro 3.
Ma come è possibile questo?
Un’ errore di calcolo?
Oppure un’ errore di stampa da imputare al giornale?
Niente di tutto questo, i calcoli sono esatti e la rotativa del giornale funziona perfettamente.
La questione è che evidentemente l’euro 3 a gasolio venduto come eco diesel in realtà inquina di più di un’euro 1 a benzina più vecchio di 8 anni!
Questo vuol dire forse che negli ultimi 10/15 anni (forse esattamente da quando è stato soppresso il super bollo per i veicoli a gasolio) le politiche di mercato delle case automobilistiche hanno puntato sulla commercializzazione di modelli più inquinanti di quelli precedentemente prodotti? Siamo forse tutti vittime di un colossale imbroglio?
Non riesco a non pensare a quegli automobilisti che in questo ultimo decennio hanno dismesso (spinti anche dagli incentivi per la rottamazione) la propria auto a benzina per acquistarne una presumibilmente più ecologica perché venduta come eco diesel!

Guido Celada

guido celada 10.01.08 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo si potrebbe placare già se i responsabili facessero qualche passo indietro (DIMISSIONI)invece così hanno la sensazione che nulla è cambiato e cambierà.

Gianfranco . Commentatore certificato 10.01.08 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Signori io non voglio fare proclami,polemiche o scrivere banali slogans o,peggio,insulti da stadio,come ahimè!,vedo sempre più spesso essere frequenti in rete....
Vorrei solo invitare tutti ad una semplice ma agghiacciante riflessione: qui a Napoli,la maggioranza di noi (tra città e provincia siamo circa 3,5 milioni di essere umani)è attonita,incredula,impaurita ed arrabbiata allo stesso tempo. A volte guardo il calendario per essere certo di essere nel 2008!Lo sapete che gli autobus escono scortati dalle volanti!?!? Stanno aggredendo i vigili del fuoco!!!? I nostri eroi di sempre,specie qui,nell'80 ero un ragazzino e loro e gli immensi ALPINI sono le figure positive che non dimenticherò mai..Qui,nell'indifferenza generale,perchè passate dopo Porta a Porta,dopo Ballarò,dopo i tg esteri,ormai si parla quasi con stanca rassegnazione del "problema rifiuti". Signori lo STATO ha perso,qui la sera regna il caos,altro che teppisti e fcinorosi,qui ci sono in campo i professionisti della guerriglia e noi persone per bene dopo le 19.00 ci chiudiamo in casa,se abbiamo avuto la fortuna di tornare per tempo da lavoro.Ma vi rendete conto fino in fondo!?!Autobus incendiati,forze di polizia attaccate,cittadini sotto assedio!Io credo che questa è la definitiva consacrazione dell'incapacità di questi individui che ci governano,schiavi dei loro vizi(ricordate le Iene!?),staccati dalla realtà dalla culla dei loro privilegi.Se in un'altra città italiana iniziano disordini cosa accade!?!? SONO SENZA PAROLE,siamo ASSEDIATI,siamo morificati,offesi,derisi,odiati e non abbaimo nemmeno un'argomentazione per ribattere!!!!Ma fate attenzione,voi che avete avuto la fortuna di nascere in una città diversa,QUESTI sono INCAPACI di prendere qualsiasi decisione,contrastare qualsiasi emergenza,sperate che vada sempre tutto bene
SONO ALLIBITO!

alfredo tarantino 10.01.08 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei far notare che qui in Danimarca inceneriamo (ma la terminologia corrente in inglese é "thermal treatment"= trattamento termico) circa il 25% dei rifiuti (era 24% nel 2005, sará 26% nel 2008)...

alessio

Alessio Boldrin 10.01.08 16:54| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO INFURIA LA BATTAGLIA PECORARO SE LA SQUAGLIA.
vittorio de martino

vittorio de martino 10.01.08 16:50| 
 |
Rispondi al commento

ma che paese è un posto dove c'è una citta che affoga nell'immondizia? nel 2008!!!!
ma cos'è un film dell'orrore????
ma che paese è un posto dove la gente per salvaguardarsi dalle discariche e dai tumori,viene menata coi manganelli come fossero ultra' allo stadio???
mi RIFIUTO di essere italiano.

luca battaglia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 16:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

non mi sento più italiano!!! dove sono le strade pulite che ci sono in austria,svizzera,germania ecc... ???? che esempio diamo di noi all'estero? tutto grazie alla casta politica e alla camorra napoletana! fate schifo ridateci la dignità!!!!

daniele nicolì Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 16:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domande:"A quanti Sardi sarebbe mai venuto in mente di far scaricare tonnellate di rifiuti di altri nella Nostra Terra?" Senza considerare il fatto che non solo non si tratta di "munnezza" napoletana ma di rifiuti tossici cinesi(non dimentichiamolo).
Soru: Ma Lei sta scherzando? Vuole che la Nostra Terra diventi una discarica comune per gli italiani? Non è sufficiente la Mondezza che lasciano i turisti italiani sulle nostre spiagge? Ma cosa Le ha detto ieri il cervello a Palazzo Chigi?
E' un'idea folle, non ho parole e spero che Lei trovi una soluzione a questo grande errore che ha commesso. Pensi da uomo, non da politico.
P.S.
Mi dispiace di non poter utilizzare altri termini per esprimere il mio stato d'animo.

Debora Serrau 10.01.08 16:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ricordo...
scavo intorno e mi addentro ma ....non ricordo
ritrovo eguali rumori...riconosco la puzza che trasuda...ho un immagine che eeee sembra fugace di un avvoltoio no no è piu' di uno...
girano e tornano,girano e tornano..oscurano il sole
senza mai chiedere si reggono in vita..SENZA MAI CHIEDERE
sarà il tuo domani il pasto fugace,
sarà per questo l'averlo cresciuto,
sul viso di chi,scendono le lacrime che arrivano in.. pianura ?

william o. Commentatore certificato 10.01.08 16:21| 
 |
Rispondi al commento

I pagani decisi a distruggere e sopraffare?
I cristiani amanti della Natura?
A me pare il contrario.

I padri del cristianesimo e della Chiesa, criticavano
aspramente la venerazione pagane verso le forze della
Natura, in particolare l'adorazione verso la terra;
"Noi la terra la calpestiamo sotto i piedi!" dicevano.

Voi cristiani, più che essere separati in miliardi di
case, vi siete separati dall'inizio e continuate, in
mille concezioni e confessioni diverse, quando la smetterete?
Infine, avete avuto mille anni per realizzare il cristianesimo.
Era la fede obbligatoria. Erano tutti cristiani,
cristianissimi, dal Papa all'imperatore all'ultimo
dei servi della gleba,
le poche voci contrarie vennero estirpate senza pietà.
E cosa avete realizzato? Il Medioevo, il periodo
di maggiore ignoranza, sporcizia e diseguaglianza
della storia occidentale.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo Commentatore certificato 10.01.08 01:02

Qui hai confuso il Signore dei cristiani, con le Signorie del Medioevo.

I Cristiani del Signore facevano opere di carità, davano ai poveri e si prendevano cura dei derelitti.

I Signori del Medioevo pretendevano tasse ingenti e sfruttavano la povera gente, rendendola sempre più misera e sporca.

Anche la chiesa in quel periodo prometteva la emissione dei peccati, dietro compenso, che non appartiene di sicuro al credo cristiano.

Infine se dai un terreno diviso in due parti uno curato da un pagano e l'altro da un cristiano, sono certo che come per Caino ed Abele, quello che ascolta e segue la parola di Dio avrà sempre il miglior raccolto, perché in esso ci metterà tutto l'impegno di cui è capace, lo stesso che insegna Dio cioè con amore.

A Pace Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto nel Blog: La Campania ha bisogno di tutta l'Italia.
Ma non si potrebbe fare una raccolta a livello nazionale, tipo quelle che si fanno per Telethon, per poter costruire una fonte rinnovabile privata? a 5€ minimo per italiano arriveremmo a 250 milioni di Euro. Non so quanto costa creare un impianto ecologico che possa aiutarci a diminuire il problema dei rifiuti. Questo non lo dico solo per la Campania, ma per l'Italia intera. Oppure della tassa sui rifiuti cedere una parte per la raccolta del suddetto progetto o progetti ecologici.
In altre parole, Facciamo qualcosa anche con la forza, ma basta con le polemiche. Cerchiamo di toglierci questo stato pachiderma (termine imparato in educazione civica alle elementari. Adesso ho 34 anni. Perciò lo stato non ha mai funzionato). Usiamo anche i ns VIP per sensibilizzare la popolazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti, e non solo per fare TV spazzatura. Chi ha il potere di farsi sentire dalla massa facesse qualcosa. La mafia (soprattutto quella politica) continua a vivere perchè glielo permettiamo noi.

Paolo G. Commentatore certificato 10.01.08 16:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO VOLEVO RISPOLVERARE UN PO' DI SENSO PATRIOTICO A QUANTI LEGGONO I BLOG DI BEPPE GRILLO

Bollettino della Vittoria
Comando Supremo, 4 Novembre 1918, ore 12

La guerra contro l'Austria-Ungheria che, sotto l'alta guida di S.M. il Re, duce supremo, l'Esercito Italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 24 Maggio 1915 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 41 mesi è vinta.

La gigantesca battaglia ingaggiata il 24 dello scorso Ottobre ed alla quale prendevano parte cinquantuna divisioni italiane, tre britanniche, due francesi, una cecoslovacca ed un reggimento americano, contro settantatre divisioni austroungariche, è finita.

La fulminea e arditissima avanzata del XXIX corpo d'armata su Trento, sbarrando le vie della ritirata alle armate nemiche del Trentino, travolte ad occidente dalle truppe della VII armata e ad oriente da quelle della I, VI e IV, ha determinato ieri lo sfacelo totale della fronte avversaria. Dal Brenta al Torre l'irresistibile slancio della XII, dell'VIII, della X armata e delle divisioni di cavalleria, ricaccia sempre più indietro il nemico fuggente.

Nella pianura, S.A.R. il Duca d'Aosta avanza rapidamente alla testa della sua invitta III armata, anelante di ritornare sulle posizioni da essa già vittoriosamente conquistate, che mai aveva perdute.

L'Esercito Austro-Ungarico è annientato: esso ha subito perdite gravissime nell'accanita resistenza dei primi giorni e nell'inseguimento ha perdute quantità ingentissime di materiale di ogni sorta e pressoché per intero i suoi magazzini e i depositi. Ha lasciato finora nelle nostre mani circa trecento mila prigionieri con interi stati maggiori e non meno di cinque mila cannoni.
I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli, che avevano disceso con orgogliosa sicurezza. Firmato Diaz
Armando Diaz
RICORDIAMOCI CHE QUESTO GENERALE ERA UN NAPOLETANO E CHE DOVREMO AIUTARCI

SILVANO ROSSETTO 10.01.08 16:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Voi leghisti siete sporchi dentro!

Bruno V

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Stai per caso insinuando che la Serao, Dickens, Twain e compagnia cantante sono dei fottuti leghisti??
Stai dando del leghista anche a me??
Caro amico, a te una doccia non serve.

Roland Deschain Commentatore certificato 10.01.08 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abito nella "democraticissima" città di Bologna, sono costretto (obbligato) a pagare una cifra esosa di tasse di rifiuti solidi urbani ed il servizio di pulizia stradale viene effettuato da una cooperativa in sub appalto all'azienda HERA che però percepisce i soldini dei cittadini dalla tesoreria comunale (che giro fanno i soldi?).Il risultato è che il personale addetto è sempre di meno, meno preparato e formato quindi a rischio di incidenti sul lavoro senza coperture sindacali (sono dei banditi anche loro) costretti a lavorare con mezzi inappropiati e in orari indecenti (notturni-festivi)e dopo tutto questo devo sentirmi dire che sono pronti ad accogliere gratis i rifiuti della bellissima Napoli...
1°Pagano anche loro le stesse tasse obbligatorie che pago io?Gli enti locali,i ministri, i prefetti straordinari li paghiamo quanto un'inceneritore???
Se è vero che la colpa del malfunzionamento dei servizi pubblici è dei nostri amministratori politici, portiamo tutta la spazzatura sotto le finestre di casa loro...(La polizia non ti farebbe nemmeno avvicinarti)Chissà magari annusando anche loro un pochino di puzza e diossina potrebbero anche lasciarci le penne un pò prima della pensione...
Io personalmente li manderei a lavorare per sopravvivere alla TYSSEN di Torino e come stipendio solamente 1000 euro al mese...

Antonio Ragazzi 10.01.08 15:54| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

(Scusa ho preso solo una parte del tuo Commento per aver spazio)

"Chi cerca di occultare la croce oggi, sono soprattutto
le anime belle catto-solidali per compiacere la crescente
presenza dei fratelli islamici (il Papa li chiama così).

Infine, è difficile sentir parlare di cancellazioni
di memoria e di civiltà storica, visto che i cristiani
fecero di tutto per distruggere la civiltà e la memoria
classica, per tacere di quello che accadde nelle Americhe."

E. Belcampo Commentatore certificato 10.01.08 00:32

Mi sembri molto preparata, tuttavia quanto dici non torna, se non considerando le distorsioni ed intromissioni esterne nel credo dei successori dei nuovi cristiani avvenuto nel tempo, e voluto.

Non si spiegherebbe altrimenti perché, dalla nascita di Cristo e fino alla sua morte e successiva resurrezione, ogni cosa è stata fatta alla luce del sole, e con espressa richiesta agli Apostoli di Cristo e discendenti di scrivere tutto, come dice la parola stessa, farsi apostoli della volontà di Dio, tramandando ogni insegnamento ricevuto.

Quello più grande è proprio l'aver voluto mostrare l' amore di Dio verso i sui figli, morendo sulla croce con sofferenza; possibile che i veri cristiani, possano desiderare che venga nascosto alla vista il suo più grande dono per l'umanità.

Solo chi non ama Dio non riesca a sopportarne la vista della croce, cerca qualunque modo per disfarsene e non lo chiedono i veri fratelli islamici poiché di fede tolleranti.

Come Eva fu tentata in paradiso, anche l'uomo ai tempi fu istigato a crocifiggere il suo Dio, ne ricevette il perdono poiché non sapeva quel che faceva.

E l'uomo è portato a commettere errori, facilmente se non tramanda il sapere e la conoscenza che Dio ci ha donato, ricommettendoli nuovamente.

A Pace

A Pace Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 15:47| 
 |
Rispondi al commento

IN DIFESA DELLA NAPOLETANITA'.

Molti in questi giorni rivendicano una diversità del popolo Napoletano rispetto alla umiliante fotografia di questi giorni.
Anche Grillo nel post di ieri chiama in causa il cattivo LEGHISTA del NORD che manda i rifiuti a Napoli, come se i sacchi che si vedono per le strade fossero stati portati a mano da lombardi veneti friulani e trentini.

MA DA QUANTO DURA L'EMERGENZA?? C'E' CHI DICE CHE PRIMA DELL'UNITA' D'ITALIA IL SUD FOSSE UN RICCO PARADISO, SARA' VERO?

LEGGIAMO LE OPININONI DI ALCUNI PERSONAGGI DEL PASSATO.

L'AUTOCTONA MATILDE SERAO ( SCRITTRICE )
«Da quanti anni non viene qui un sindaco,un assessore? Da quanti anni non si lavano,queste vie? Da quanti anni non si spazzano? Tutto il letame delle bestie e delle persone e delle case, tutto è qui e nessuno ce lo toglie».

IL MARCHESE DE SADE
che denunciava come via Toledo fosse «una delle più belle che sia dato vedere» però «fetida e sudicia» e davanti a tanta bellezza esclamava: «In quali mani si trova, gran Dio! Perché mai il Cielo invia tali ricchezze a gente così poco in grado di apprezzarle?»

CHARLES DICKENS
«Che cosa non darei perché solo tu potessi vedere i lazzaroni come sono in realtà: meri animali, squallidi, abietti, miserabili, per l'ingrasso dei pidocchi; goffi, viscidi, brutti, cenciosi, avanzi di spaventapasseri!».

MARK TWAINE
«La gente è sudicia nelle abitudini quotidiane e ciò rende sporche le strade e produce viste e odori sgradevoli. Non vi è popolazione che odi il colera quanto i napoletani. Ma hanno le loro buone ragioni. Il colera di solito sconfigge il napoletano, perché, voi capite, prima che il medico possa scavare nel sudiciume e raggiungere il male, l'uomo è morto»

O ANCORA
O la sconfortata diagnosi della commissione parlamentare sulla miseria condotta da Stefano Jacini che, a proposito di tante abitazioni del Napoletano, scriveva di «nauseabonda sozzura»


CARI AMICI NAPOLETANI, CARO GRILLO, E ALLORA??

Roland Deschain Commentatore certificato 10.01.08 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 1770 Napoli era la citta' piu' pulita d'Italia (libri e non solo lo testimoniano), eravamo nel 1770 quindi non eravamo cosi' civili come adesso, non c'erano super reti fognarie, non c'erano le ecoballe, niente termovalorizzatori e mancava anche la plastica....ecco la plastica !!!

i miei genitori mi raccontavano come funzionava una volta (quando eravamo piu' stupid) che tutti avevano un cestone con delle bottiglie in vetro pagavi una cauzione, avevi le tue bottigile e andavano a riempirle con che cosa volevano (anche il latte ecc)...

ogni giorno i telegiornali, i giornali e compagnia bella ce la menano con sti rifiuti e nessuno vuole dire la soluzione ???!!! : perche' non cominciamo ad abolire la plastica nel reparto alimentare ?! cosi' magari cominciamo a risolvere un problema per volta e sopratutto e' riciclabile !!!

abbiamo anche l'alluminio dove beviamo le bibite e invece no continuiamo a produrre plastica (che se brucia diventa diossina, che non e' una bestemmia, come disse Beppe Grillo alla Rai nel lontanissimo 1993 !!!)

il Pecoraro Espiatorio ? a qualcuno bisogna dare la colpa no ???!!!

a qualcuno bisogna addossare "il figlio della colpa" !!! e' da diversi giorni che cominciano a dargli addosso e quindi la lapidazione e' appena cominciata !!!

paolo m. Commentatore certificato 10.01.08 15:41| 
 |
Rispondi al commento

A Napoli non ci si può aspettare un miracolo di DE GENNARO (anche se il nome è miracoloso...). Questa emergenza era già esplosa qualche anno fa. Quali le colpe del pecoraro (scanio)? Quelle di essere campano, di essere verde (ma anche il presidente della provincia di Napoli è verde) e di non aver fatto niente!. Non basta amare l'aria, il verde e la culatella ma bisogna programmare, fare scelte sagge e coraggiose, costrure uno schema di legalità ed efficienza nell'interesse di tutti (non solo della Campania).

Marco Salmoria 10.01.08 15:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Giorgio Rimini, perchè i nodi vengono al pettine adesso?
TUTTI ADESSO???

laura giacobbe Commentatore certificato 10.01.08 15:28| 
 |
Rispondi al commento

ANCORA UNA VOLTA GRILLO INDAGA UN TEMA CON SCARSA LUCIDITA'. TRA TUTTI I COLPEVOLI CHE HA NOMINATO, HA OMESSO, DA BUON POPULISTA QUAL'E', IL RESPONSABILE PRINCIPALE; LA POPOLAZIONE. QUELLE MONTAGNE DI IMMONDIZIA NN LE HA DEPOSITATE LO SPIRITO SANTO (PER QUANTO, SE ANALIZZIAMO, QUALCHE RESPONSABILITA' CE L' HA PURE LUI!). FORSE SI PREPARA AD ENTRARE IN POLITICA... SALUTI

frantoman menfranto Commentatore certificato 10.01.08 15:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti gli uomini sarebbero dei tiranni se potessero. [Daniel Defoe (1660 - 1731), scrittore britannico]

frantoman menfranto Commentatore certificato 10.01.08 15:25| 
 |
Rispondi al commento

come al solito noi sardi veniamo dimenticati dall'italia tranne quando c'è da piagnucolare...sono sconvolta per come la mia isola e la sua splendida cultura abbia così poco peso nell'immaginario dell'italiano medio..la mia lingua(ebbene sì il sardo è una lingua -non un dialetto- minoritaria dell'unione europea)è parlata sempre meno, non viene quasi mai menzionata nei documenti ufficiali (al contrario di quel che succede in trentino ad es.)e molto spesso il sardo viene considerato una sottospecie degenera dell'italiano...QUANTA IGNORANZA!!!!L'ITALIA CI SOTTOVALUTA MA ALL'ESTERO CI AMANO E SI CHIEDONO COME MAI NOI NON RIUSCIAMO A FARCI RISPETTARE..rimpiango il periodo trascorso in Germania dove il Sardisch si insegna nelle università e nei centri linguistici,dove Sardinien è sinonimo di tradizioni illustri, orgoglio di un popolo fiero e amato per la sua accoglienza che non si tira indietro se qualcuno gli chiede aiuto. ma stavolta è troppo!!stiamo pagando per colpe come al solito non nostre e chi dovrebbe rappresentarci non sta facendo i nostri interessi..a noi fann fare da oltre un anno la raccolta differenziata nei piccoli centri.. e nel resto d'italia???...PER TUTTI QUESTI MOTIVI OGGI MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANA MA NON DI DIFENDERE LA MIA ISOLA!!!!!!!!!!!!SARDIGNA ESTI SA MELLU PATTI DE SU MUNDU E SU PREXIU DE IS SADRUS!!

giuditta serci 10.01.08 15:17| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo mandarli tutti a case questa classe politica. Basta fare un referendum
" VUOI TU CHE I PARLAMENTARI DELLA REPUBBLICA ITALIANA GUADAGNINO 2.000 EURO AL MESE, E NON ABBIANO ALCUN TIPO DI PRIVILEGIO?"

VEDREMO TUTTI ANDARESENE A CASA, CI SARA' UN FUGI FUGI GENERALE DA PALAZZO CHIGI E PALAZZO MADAMA.

FORZA BEPPE RACOGLIAMO LE FIRME. FACIAMO QUESTO REFERENDUM, NON PERDIAMO TEMPO

MARCELLO

marcello R. Commentatore certificato 10.01.08 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono veramente molto amareggiato,ormai e' da molto tempo che nel tuo blog si parla di quest,italia che e' agonizzante,distrutta e abbandonata da quelle persone chiamate politici,eletti da noi tutti e pagati con le nostre tasse,( soldi tolti dal nostro stipendio!!!sudato e strasudato!!)che invece di lavorare e impegnarsi per migliorarla per diminuire i problemi,per togliere disoccupazione,per diminuire le tasse,per eliminare la criminalita,per proteggere chi e' indifeso e bisognoso,che fa',certa di un abbissamento......sta preparando le scialuppe di salvataggio inserendo tutto quello che gli e' possibile prima che si abissi.Lasciando fuori chi non fa parte del gioco!!!!!Che schifo!!Spero che al piu' presto tutto questo finisca,lo spero di cuore.

Andrea . Commentatore certificato 10.01.08 15:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Nella puntata di "Porta a Porta" di ieri sera (9 Gennaio 2008) è stato ribadito con chiarezza che le tonnellate di Eco Balle, essendo state maldestramente assemblate nei centri CDR Campani, NON possono essere smaltiti da inceneritori o termovalorizzatori in quanto svilupperebbero abnormi quantità di diossina; motivo per il quale un flusso ininterotto di rifiuti così fatti giunge in Germania in appositi impianti di separazione e riassemblaggio destinati poi allo SMALTIMENTO (leggi incenerimento).

Nell'edizione odierna (10 Gennaio) ore 14.00 del TG Regionale Emila Romagna una imprecisa annunciatrice dichiarava che una apposita commissione si stava riunendo per decidere la quantità di rifiuti accettabile dalla nostra Regione ai fini di solidarietà per aiutare Napoli ad uscire dall'emergenza; a sostegno di ciò veniva trasmesso un servizio sull'inceneritore di Granarolo, con interviste al direttore dell'impianto di Granarolo e al sig. Galli del gruppo Hera nel quale si evidenziavano le ottime caratteristiche di ricezione dell'impianto e quindi, ergo, la possibilità per l'inceneritore di ricevere rifiuti addizionali senza creare problemi.

Ma come noto, i rifiuti campani non possono essere immeditamente immessi nell'impianto;

Mi sorgono diversi dubbi ed una considerazione.

1) Il servizio di Rai 3 è stato solo impreciso o vi è l'intento di raffreddare la cosa? E a chi gioverebbe?
2) Una volta che l'apposita commissione avrà stabilito quanto materiale importare, alla luce di quanto emerso dalla trasmissione Porta a Porta , dove è previsto lo stoccaggio di questi rifiuti? In quali comuni?
3) E' forse previsto una rilavorazione del rifiuto per provvedere al suo incenerimento? E se sì, a quali costi poer i cittadini della regione? E dove?

Perchè non si fa chiarezza su questo punto?

Francesco Landi Commentatore certificato 10.01.08 15:11| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Beppe, questo post e' la prova che tutti sbagliamo, anche tu.
Scusami ma questo Paese, come tu spesso dici, soffre della sindrome dell'irresponsabilita'.Dire che i Verdi, ma allargherei lo spettro agli ambientalisti, hanno offerto un concreto valore al Paese e' una contraddizione evidente rispetto a questa -decennale- crisi. Forse Pecorario Scannio a meno colpe di altri ma e' il Ministro in carica di un ministero che non risce a smaltire nemmeno la spazzatura. Dimettersi, se questo fosse un Paese civile, sarebbe un atto dovuto.
EG

Esposito Gennaro 10.01.08 15:08| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

vogliono far fare la raccolta differenziata hai napoletani? aaahhhhh ahhhhhh ahhh aahhhhhh

lorenzo cainelli 10.01.08 15:06| 
 |
Rispondi al commento


IN DIFESA DELLA NAPOLETANITA'.

Molti in questi giorni rivendicano una diversità del popolo Napoletano rispetto alla umiliante fotografia di questi giorni.
Anche Grillo nel post di ieri chiama in causa il cattivo LEGHISTA del NORD che manda i rifiuti a Napoli, come se i sacchi che si vedono per le strade fossero stati portati a mano da lombardi veneti friulani e trentini.

MA DA QUANTO DURA L'EMERGENZA?? C'E' CHI DICE CHE PRIMA DELL'UNITA' D'ITALIA IL SUD FOSSE UN RICCO PARADISO, SARA' VERO?

LEGGIAMO LE OPININONI DI ALCUNI PERSONAGGI DEL PASSATO.

L'AUTOCTONA MATILDE SERAO ( SCRITTRICE )
«Da quanti anni non viene qui un sindaco,un assessore? Da quanti anni non si lavano,queste vie? Da quanti anni non si spazzano? Tutto il letame delle bestie e delle persone e delle case, tutto è qui e nessuno ce lo toglie».

IL MARCHESE DE SADE
che denunciava come via Toledo fosse «una delle più belle che sia dato vedere» però «fetida e sudicia» e davanti a tanta bellezza esclamava: «In quali mani si trova, gran Dio! Perché mai il Cielo invia tali ricchezze a gente così poco in grado di apprezzarle?»

CHARLES DICKENS
«Che cosa non darei perché solo tu potessi vedere i lazzaroni come sono in realtà: meri animali, squallidi, abietti, miserabili, per l'ingrasso dei pidocchi; goffi, viscidi, brutti, cenciosi, avanzi di spaventapasseri!».

MARK TWAINE
«La gente è sudicia nelle abitudini quotidiane e ciò rende sporche le strade e produce viste e odori sgradevoli. Non vi è popolazione che odi il colera quanto i napoletani. Ma hanno le loro buone ragioni. Il colera di solito sconfigge il napoletano, perché, voi capite, prima che il medico possa scavare nel sudiciume e raggiungere il male, l'uomo è morto»

O ANCORA
O la sconfortata diagnosi della commissione parlamentare sulla miseria condotta da Stefano Jacini che, a proposito di tante abitazioni del Napoletano, scriveva di «nauseabonda sozzura»


CARI AMICI NAPOLETANI, CARO GRILLO, E ALLORA??

Roland Deschain Commentatore certificato 10.01.08 14:57| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

I rifiuti campani partono per la Sardegna, in camion e traghetto. Chi effettua il trasporto? Quanto costa? E soprattutto, chi paga?

Flavio Bacchia 10.01.08 14:55| 
 |
Rispondi al commento

nel 1861 il meridione era la zona più ricca d'Italia mentre la Lombardia la penultima.
Questi sono dati portati da qualsiasi cartina storica-economica.

Andrea Migliozzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 14:52| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo comunque per chi ricorda con nostalgia i borboni. Eravamo il regno più ricco d'Italia e poi il Garibaldi che prometteva terre mai date la rinuficò.
Oggi siamo tra le zone più povere d'Europa e soprattutto non c'è più nessuno che fa i nostri interessi.
Da Cavour fino agli anni 50 l'unificazione ha succhiato dal sud per dare al nord. Il governo di Roma ha rimosso i latifondi solo negli anni '50 perchè ci mangiava.
Diciamo le cose come stanno, qui la vera Lega la dovremmo fare noi.

Andrea Migliozzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 14:50| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' dal 1861 che abbiamo il meridione sul groppone. Ci prendono in giro perchè noi coglioni paghiamo le tasse. Ora come sempre la colpa è dello Stato o della camorra. Loro dove sono stati negli ultimi 2000 anni? Avete l'immondizia? E' un problema vostro. Ciau nè!!

Rino R. Commentatore certificato 10.01.08 14:47| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Grillo...dici tante belle cose ed il tuo impegno su alcuni temi ti sarà riconosciuto perchè hai avuto la capacità di svegliare tante coscienze.
Ma permettimi di consigliarti di non dire più fesserie sulla spazzatura perchè c'è gente che se ne occupa studiando notte e giorno e magari non ha la tua visibilità, e ti assicuro che la pensa diversamente da te.
Parli del sud come le altre regioni...benissimo esse hanno tutte la differenziata di carta, plastica, vetro, metalli ed una parte di umido; il resto viene bruciato e termovalorizzato. Questa è oggi la soluzione migliore, il resto sono cazzate.

Andrea Migliozzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Non facciamoci indurre in errore......le cose non si riducono ai vecchi, soliti, noiosi luoghi comuni sul nostro sud, che tanto facilmente liquidano realta' delle quali siamo anche noi, talvolta inconsapevoli, corresponsabili........ Troppo facile e molto comodo trincerarsi dietro al coro superficiale di chi vuole e classifica quel popolo l'unico, solo e condannabile artefice della propria disgrazia!
Abbiamo fatto di questa regione il ricettacolo di quanto era sgradito, sgradevole e pericolosamente minaccioso per la nostra salute: giunte regionali, governo e industrie compiacenti utenti di questo sistema governato dalla camorra guadente!
Ci stupiamo adesso se questa gente dopo aver raccolto per anni la nostra piu' lurida e lercia immondizia, si rivolta? A mio parere, non solo e non tanto per la discarica in se stessa ma per tutto cio' che rappresenta e che attorno vi gravita.
Grazie per l'attenzione
Lia Del Puglia

lia del puglia Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 14:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi dispiace, oggi non sono d'accordo con questo Blog.

Io penso che sia giusto giudicare l'operato di chi ci governa in base ai risultati: le immagini dell'Italia ridotta ad una latrina stanno facendo il giro del mondo, e come ormai sappiamo questa è solo la facciata del problema. Una volta passata l'emergenza rifiuti, dovremo infatti fare i conti con l'inquinamento ambientale: un avvelenamento del suolo, dell'aria, dell'acqua, delle coltivazioni e degli allevamenti che produrrà danni devastanti alla salute degli Italiani.

Io vorrei che alla Camera si proiettassero in silenzio le immagini dell'emergenza rifiuti, perchè questo è il risultato che abbiamo ottenuto, e vorrei che poi in diretta nazionale lo sciagurato ministro Alfonso Pecoraro Scanio abbia il coraggio di affermare di essere stato all'altezza del suo compito. Troppo facile dire di no a tutto, lo può fare anche un asino. Finché i nodi non vengono al pettine.

Sorry, le responsabilità sono di molti, e proprio per questo è necessario che chi è in testa alla lista inizi a farsi da parte. E a fare i conti con la propria coscienza, se ve n'è rimasta traccia.

GR

Giorgio Rimini 10.01.08 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Arrivata, o meglio scoperchiata, l'emergenza che dura da un bel po' possiamo dire addio ai movimenti di protesta per i nuovi inceneritori termovalorizzatori. Le nanoparticelle non esisteranno più. A ballarò il sindaco di Granarolo ha parlato di mucche che pascolano intorno all'inceneritore..... Non c'entra niente con il tema ma lo aggiungo lo stesso: a Roma il Papa si dice preoccupato per la situazione di povertà della gente e lo comunica a Veltroni. Peccato che la chiesa, sempre a Roma, sia proprietaria del 40% degli immobili. Auguri a tutti.

Andrea Spanedda Commentatore certificato 10.01.08 14:43| 
 |
Rispondi al commento

e' un video di 20 minuti ...
molto interessante .. principali take aways:
- consuming makes you happier?
- real vs perceived obsolescence
- sustainability

http://www.storyofstuff.com/

ciao!

patrizia m. Commentatore certificato 10.01.08 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Salve, il mio può essere solo un consiglio :
Affanculo a tutti coloro che hanno fatto si che questo schifo a livello mondiale potesse andare avanti senza che nessuno muovesse un dito .
Affanculo la classe politica incapace di prendere almeno un problema sotto mano per poterlo risolvere , che ridiano i soldi che hanno rubato in tutti questi anni, il sig Bassolino ,la Sig Jervolino , e tutti coloro verdi e non verdi che hanno avvelenato questo territorio ricco di storia e di bellezze naturali .
Non serve far pagare al nostro dipendente o "Ministro" questo disastro .
Serve solo il buon senso e meno interessi .
Bisogna far provare a questi signori cosa vuol dire respirare diossina dai rifiuti .
Il problema è a monte cari signori e la periferia ne paga quasi sempre le conseguenze .

mauro piras Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 14:40| 
 |
Rispondi al commento

@ "porca miseria" in risposta alla sua scialba discussione nel mio commento.

Ignori forse i 127 anni di buongoverno Borbonico. Non ho alcun interesse (non sono nè napoletana nè sicilina, ecc...) Faccio qualche esempio visto che non mi va che un ignorante del tuo calibro metta in discussione ciò che affermo.
Le ferrovie, inventate nel 1820, ignote in Italia fecero la loro prima apparizione a Napoli(1839) con il tratto che congiungeva la capitale a Portici e in seguito continuò fino a Castellammare, nel 1842 cominciò quella per Capua e poi l'altra per Nola, Sarno e Sansevero. Nel 1837 arrivò il g a s e nel 1852 il telegrafo elettrico, i primissimi in Italia. Col benessere aumentava la popolazione e le entrate pubbliche quintuplicarono. Furono concesse le t erre a chi le lavorava, si ordinò l'amministrazione pubblica e fu istutizionalizzata la scuola pubblica come primaria. IL teatro San Carlo, primo al mondo, fu costruito in soli 270 giorni e la stessa corrente culturale fece nascere l'Officina dei Papiri, il Museo Archeologico, l'Orto Botanico, l'Osservatorio Astronomico, e, primo al mondo, l'Osservatorio Sisomologico Vesuviano e la Biblioteca Nazionale. Lo sviluppo industriale fu travolgente, in 20 anni raggiunse primati impensabili sia nel settore tessile che metalmeccanico (1.600.000 addetti contro 1.100.000 del resto d'Italia). Lo stato di salute del Regno era evidente in qualsiasi attività e campo del sapere.
Nella Conferenza Internazionale di Parigi del 1856 fu assegnato al Regno delle due Sicilie il premio del terzo PAese del mondo, dopo l'Inghilterra e la Francia, per sviluppo industriale.

Potrei continuare all'infinito a parlare sul tema ma rischierei di scrivere un saggio storico.
Studia le fonti, non le opinioni di qualche storico di parte. E' un consiglio per insegnarti ad usare la tua intelligenza e la tua testa.

Maria L. Commentatore certificato 10.01.08 14:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima del governo di romano c' era il governo di silvio, qust'ultimo che è stato per ben cinque lunghi anni insieme a pier, gianfranco, e il sor umberto al governo, oltre che levari dalle scatole santoro, biagi e compagnia, che altro anno fatto?, perchè a suo tempo non anno pesato a pianura?, perchè cistà pensando adesso con i suoi infiltrati a lanciare bombe carta contro i vigili del fuoco? saluti giopetral

giovanni petralia 10.01.08 14:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

In certi territori bisogna ripartire da zero.
La latitanza nell'istruzione è forte come fra quelli che delinquono...ma pur sempre vero che se è da piccoli che andiamo educati...le ore di educazione civica vanno assolutamente ripristinate.
Quel cretino/a che ha tolto la materia andrebbe punito fisicamente per il danno che ha fatto.
In Italia c'è gente che sembra appartenere alla preistoria per sentire e modus vivendi....altro che società civile.
Credo che in quelle zone ci sia un vizio naturale a mantenere certi andazzi borbonici...un compiacimento alla miseria raro...un gioco di equilibri che tradiscono la non appartenenza a qualsiasi gruppo di umani...non capirò mai come si possa subire così passivamente l'abuso del crimine.
Dal libro/film la pelle in fondo non è cambiato molto dell'atteggiamento culturale della gente in certi posti...ma questo lo si capirà quando i giochi non daranno più nè vinti nè vincitori. credo che ci siamo!
Ci sono forze che vengono da dentro il petto..e se il crimine diventa lecito ed i valori della vita vengono soppiantati dalla sopravvivenza a tutti i costi...il minimo che può accadere è il degrado a tutti i livelli.
Cara gente che vi sentite abbandonata dallo stato e da Dio....quando qualcuno vi tradisce una volta è di certo uno schifoso...ma dalla seconda in poi è colpa vostra/nostra.
Vale per tutti nessuno fuori.

Postato da: Anna Rossi | 10.01.08 14:29

Anna Rossi 10.01.08 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito che dietro questo problema dei rifiuti a napoli c'e' una grossa impresa, la Impregilo, che aveva preso gli appalti ma poi lo scorso anno e' stata bloccata dalla magistratura, sara' vero ?
Se si come mai nessuno ne parla ???

Carlo Raineri 10.01.08 14:30| 
 |
Rispondi al commento

LA NOTIZIA DI OGGI

13:22 Viminale, squadre di intervento rapido contro i teppisti

I vertici delle forze di sicurezza hanno spiegato che gli atti criminali di questi giorni nel napoletano "sono caratterizzati prevalentemente dall'azione di bande teppistiche, che colpiscono in modo non pianificato e senza una strategia complessiva". La valutazione è stata data nel corso della riunione al Viminale tra il ministro Amato, i capi di polizia carabinieri e Asi (ex Sisde). "Per contrastare queste azioni - è stato deciso - sarà quindi intensificata l'attività di squadre di intervento rapido dotate di mezzi agili e in grado di veloci spostamenti".


....................................................................................................

LA NOTIZIA DI DOMANI

13:22 Cittadinanza, squadre di intervento rapido contro i politici

I vertici delle forze di cittadinanza hanno spiegato che gli atti criminali di questi anni nel napoletano "sono caratterizzati prevalentemente dall'azione di corrotti e corruttori, che colpiscono in modo altamente pianificato e con una strategia complessiva". La valutazione è stata data nel corso della riunione della cittadinanza tra la popolazione afflitta da malattie derivanti dalla contaminazione e i membri del Tribunale Speciale del Popolo. "Per contrastare queste azioni - è stato deciso - sarà quindi intensificata l'attività di squadre di intervento rapido dotate di mezzi agili e in grado di veloci spostamenti".


Ray Milano Commentatore certificato 10.01.08 14:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La colpa e' anche di Pecoraro Scanio, che fece dimettere a suo tempo Bertolaso da commissario straordinario,perche' gli bocciava qualsiasi proposta per risolvere la questione della spazzatura.
Quindi fuori tutti i responsabili iniziando da Bassolino e via dicendo...

Paolo Di Bartolomeo 10.01.08 14:27| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Beppe, non è purtroppo sufficiente dirsi favorevoli all'aria e all'acqua pulita per riuscire ad ottenerli. Se così fosse il nostro sarebbe un mondo semza problemi ecologici.

È necessario invece non opporsi sistematicamente a quanto può contribuire a rendere l'ambiente il meno inquinato possibile. Nel caso dei rifiuti, bisogna creare le condizioni per smaltirli nel migliore dei modi, vale a dire con l'impatto ambientale meno dannoso. Non si può pretendere di bloccare i termovalorizzatori (gli unici al momento capaci di smaltire l'immondizia con i danni minori alla salute pubblica) e poi meravigliarsi del degrado.

Pecoraro non è probabilmente più colpevole di quanti tu hai ricordato (anzi, Bassolino e gli amministratori locali hanno sicuramente maggiori responsabilità), ma questo non significa che sia immune da responsabilità. Anzi.

Pertanto, se queste dovessero essere riconosciute, è giusto che Pecoraro paghi per le sue colpe. Così come è doveroso pretendere che tutti quanti gli altri abbiano a rispondere delle proprie.

Il punto debole delle misure prese da questo governo consiste nella fattispecie, a mio modo di vedere, nel non aver mandato a casa d'autorità Bassolino. Se neppure di fronte allo scempio al quale si assiste si è in grado iniziative "forti", non so francamente cosa dovrebbe accadere di peggiore. Veramente disgustoso. Ma Pecoraro non è certo meritevole della difesa d'ufficio che tu gli hai tributato.

Fatti, non parole. E, a giudicare dalla situazione, mi sembra che di fatti se ne siano fatti ben pochi, mentre di parole se ne sono sprecate anche troppe.

Beppe, non renderti complice anche tu degli indifendibili!

pierluigi scolè 10.01.08 14:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

VORREI SAPERE PERCHE' I SAVOIA SONO USCITI DI SCENA E NESSUNO NE PARLA PIU'.SONO STATI GIA' RISARCITI?

CAMILLO P. Commentatore certificato 10.01.08 14:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Questi sono da TERZO MONDO :
La Lega
FORZA ITALIA ( Che ci fottono )
Nuova e vecchia DC
Nuovo e vecchio PSI
Nuovo e vecchio PCI
Nuova e vecchia DESTRA o come cavolo si chiamera'
Verdi
Rossi
Gialli
Arancioni
Centro destra Centro Sinistra Centro di Qua' e di la'
Ho una proposta mandiamoli insieme alla sporcizia in Germania , sempre che la SPAZZATURA LI ACCETTI.
Fabrizio dal Brasile

giovanni abbate Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 14:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

ma perchè un Amministratore Pubblico se si sente minacciato non si dimette per Protesta, dichiarando la Sua impossibilità a governare? Perchè quando i rifiuti tossici di tutta Italia, non solo del Nord, sono stai inviati in Campania non si è vista una sola manifestazione di protesta? Perchè da cento anni esiste nel nostro Paese il problema della criminalità organizzata, ormai esportata in tutte le Regioni? Quante sono state le persone oneste, servitori delo Stato, fatti fuori nel nostro Paese? Perchè per anni si è tollerato il fenomeno dei rapimenti a scopo di estorsione, con rapiti ammazzati o sfregiati? E' l'unico Paese del mondo Occidentale in cui tutto ciò è avvenuto ed è stato tollerato. E' la società civile italiana che ha espresso questa classe dirigente.

Aldo G. Commentatore certificato 10.01.08 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Beppe, sulla questione dei rifiuti in Campania ti segnalo un simpatico blog di un mio amico


http://ilberrettoasonagli.ilcannocchiale.it/

E' interessante notare la lungimiranza del Berretto nel segnalare gli imbrogli campani.

Roberta

roberta rossani 10.01.08 13:43| 
 |
Rispondi al commento

COMMENTATE IL VIDEO PER FAVORE:

http://it.youtube.com/watch?v=FDb8ORhXEz4

Luca Grimaldi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 13:41| 
 |
Rispondi al commento

fantastica notizia noi padani dobbiamo smaltiri i rifiuti napolenani e probabilmente non ci pagheranno nemmeno in più continuano0 a distruggere mezzi pubblici e picchiare le forze dell'ordine

emanuele visani Commentatore certificato 10.01.08 13:40| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pecoraro Scanio non è ne meglio ne peggio dei politici che infestano il Parlamento ed quindi indegno di rappresentarci, deve andare a casa così come tutti i suoi simili che vivono alle nostra spalle! Beppe, difendere un personaggio del genere è una battaglia persa, mentre noi dobbiamo vincere, abbiamo almeno il dovere di provarci e con lui non andiamo da nessuna parte!Non roviniamoci con le nostre mani per favore!

Oscar Scheffler Commentatore certificato 10.01.08 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente Scanio non è l'unico responsabile ma attenzione ai falsi ecologisti. Tutti vorremmo aria pulita, acqua non inquinata etc., tutti però produciamo inquinamento e spazzatura. Quindi che si fà ? Scegliamo il male minore (o il bene migliore) cioè moderni termovalorizzatori, raccolta differenziata, impianti di depurazione etc.. Gestiti in modo serio e corretto senza alzare barricate contro la costruzione di queste opere perchè ove queste esistono la popolazione stà meglio.
Carmine.
Cosenza = (warning)

Carmine Ciardullo 10.01.08 13:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Credo che ci siano persone in questo blog che piuttosto che preoccuparsi di conoscere le reali ragioni di questo disastro abientale, si preoccupino maggiormente di giudicare superficialmente la coscienza sociale, ambientale ed addirittura etica dei Napoletani.
Non parlate di cose che non conoscete. Neanche un antropologo si lancerebbe in simili affermazioni.
Se vi va di sentirvi risollevati da una Vs. premininenza nella raccolta dei rifiuti fatelo pure....ma Voi dovreste vergognarvi se guardate un pò più a Nord di voi..Tutti hanno un proprio NORD, anche voi...Quindi non rilassatevi troppo ed attendetevi un giudizio a breve dal Vostro Nord...
Il nostro Nord (il nord dei napoletani) non è un granchè...se devo essere sincero. Sparano a zero sui propri concittadini, come se loro fossero l'incarnazione del bene, del giusto, della coscienza collettiva. Invece di preoccuparsi di aiutare a risolvere i problemi dei loro fratelli del sud, si prodigano in giudizi tanto stupidi e superficiale che non vale la pena darne risalto.
I campani sono ormai da anni pronti alla raccolta differenziata, e non ci vuole molto ad esserlo(chi vanta pregi su questa questione...è ridicolo). Tanto è vero che in molti comuni si supera il 50% ed in altri si supera il tanto "prodigo" nord (Mercato San Severino 67%).
Il problema di Napoli non sono mai state le persone, ma solo gli amministratori. Io faccio la diffrenziata da quando molti di voi non sapevano neanche cosa fosse; ed ero disposto a caricarmeli in macchina ed andarli a portare nel paese vicino che faceva la differenziata.
Il popolo napoletano ha un solo grande difetto: quello di dare troppa fiducia alle persone che poi si dimostrano incapaci: Regione, provincia, Comuni.
Andranno tutti i casa, non dubitatate.
E ricordate che se non fosse venuto lo spazzino con la busta gialle e bianca a bussare alla vostra porta, voi stareste peggio di noi.
Quindi non ne parlate come una vostra conquista sociale, perchè i cortei li facciamo noi.

Giulio Di Virgilio Commentatore certificato 10.01.08 13:34| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' giusto l'elenco fatto da Beppe, tutti sono colpevoli ma non meno lo è anche il pecorone.
Il problema, tuttavia, è globale e la soluzione alquanto utopistica: infatti non si potrà convincere le persone a consumare meno e tantopiù non si potrà mai convincere le multinazionali ad utilizzare materie biodegradabili per la confezione delle merci.
La soluzione finale, checché ne pensi Beppe, che amo, e gli ambientalisti tutti non è facilmente raggiungibile per cui quella tampone è opportuna e necessaria. Si deve solo sperare nella onestà dei prossimi amministratori, auspicando la cacciata di quelli vecchi, nella realizzazione ad arte dei cosiddetti termovalorizzatori ed il loro corretto utilizzo nel tempo.
La solidarietà, anche se condizionata, da parte delle altre Regioni è un aspetto veramente apprezzabile e da tenere in giusta considerazione, così come è da evidenziare la malvagità di alcune di esse che, barcamenando motivazioni più o meno plausibili, non hanno contribuito allo sfascio rifiuti che, di fatto, sta smerdando tutto il paese.
Buona giornata.

Antonio Scherillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
leggo sempre i tuoi commenti e le tue polemiche e quasi sempre li approvo.
Sulla "crisi della monnezza" a Napoli, però, ho letto un'opinione che mi ha lasciato perplesso.
Scrive Sebastiano Messina su Repubblica 09.01.08 (per dimostrare che l'ostruzionismo all'inceneritore campano è stato "bipartisan"):
"Ma chi è che non l´ha voluto, questo benedetto termovalorizzatore? Chi ha marciato contro? Chi ha firmato le interrogazioni parlamentari? Chi si è scontrato con la polizia? L´elenco - ahi ahi - è più assortito del contenuto di un cassonetto.
La destra e la sinistra.
Il vescovo e i no global.
Greenpeace e Beppe Grillo.
Bertinotti e Alemanno.
Padre Zanotelli e la comunista Katia Bellillo.
Un sindaco della Cdl e uno dell´Unione.
E poi i Verdi, i Disobbedienti, il Codacons, i pensionati, i costruttori, gli ex partigiani, i mutilati di guerra, gli ex combattenti... "
L'Autore, dopo aver riportato tutte le frasi e i contesti in cui ciascuno dei citati aveva espresso la posizione suddetta, conclude:
"Poi venne Beppe Grillo, che non aveva ancora cominciato la stagione dei «vaffanculo» ma era già contrario a quella soluzione. «Tutti dicono che il termovalorizzatore serve per produrre energia, ma basterebbero 800 mila persone per produrre la stessa energia di un inceneritore» spiegò pazientemente il comico nel suo «spettacolo d´informazione» a Pomigliano d´Arco. Va bene, gli dissero dalla platea, ma la spazzatura dove la mettiamo?
Lui ebbe la risposta pronta: «Fate un bellissimo museo della monnezza. Portate tutta la spazzatura sotto una campana di vetro gigantesca, in modo che sia studiata dalla gente che arriva da tutto il mondo».
Lui scherzava, ma è finita davvero così. Senza la campana, però."
Poichè si tratta di un'accusa precisa e circostanziata, vorrei che tu ci fornissi delle spiegazioni.
Non dubito che aderirai a questa richiesta di doverosa TRASPARENZA e COERENZA.
Aspetto di leggerti.
Con affetto e simpatia.
paolo iadanza

paolo iadanza 10.01.08 13:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

X Nevio f.
Sono in accordo con te ... devono pagare quanto hanno fatto a noi e alle nostre famiglie ... Le cose devono cambiare uniamoci tramite i meetup di grillo in ogni città\comune e cominciamo a fargli spendere il loro tesoretto ...
Vogliono portare i rifiuti in altre regioni d'italia perchè è la cosa meno indolore (meno soldi da spendere) x loro ... Devono spendere i soldi che hanno accumulato e continuano a macinare per i loro sporchi affari ... Uniamoci V-Day V-Day V-Day

mirko . Commentatore certificato 10.01.08 13:24| 
 |
Rispondi al commento

PER ERRORE DELLA CLASSE POLITICA PAGA SEMPRE LA POVERA GENTE IN QUESTO CASO CON LA SALUTE

VERGOGNATEVI

http://www.youtube.com/watch?v=6TauhJpA6dA

Luca Grimaldi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 13:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

PER ERRORE DELLA CLASSE POLITICA PAGA SEMPRE LA POVERA GENTE, IN QUESTO CASO CON LA SALUTE.

VERGOGNATEVI

http://www.youtube.com/watch?v=6TauhJpA6dA

Luca Grimaldi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma se hanno le case abusive sul Vesuvio!!

Nando R. Commentatore certificato 10.01.08 13:19| 
 |
Rispondi al commento

HO VISTO LA MADONNA!
EHI, CAZZO, HO VISTO PROPRIO LA MADONNAAAAAA!!!!

Era a braccetto con San Degennaro e discutevano se per caso si poteva far sciogliere la monnezza come faceva col sangue coagulato...

...e poi arrivavano altre schiere di beati famosi...Sancho Pansa, San Pecorino, i fratelli Lino il Basso e Jervo il Lino...tutti grassi e ben pasciuti, ma afflitti da starnuti... era la puzza di monnezza, quella loro e non la brezza...

CHE MADONNEEEEEEEE!!!


Voglio esprimere la mia totale solidarietà a Pecoraro Scanio, oggetto di una spudorata campagna di aggressione da parte della destra e di una solidarietà più di facciata che sostanziale da parte di settori della maggioranza.
Neanche il tremendo documentario del miliardario Al Gore "una verità scomoda" schioda la miserevole classe poitica italiana dalla difesa del business, a prescindere dalla salute dell'uomo e dell'ambiente.
Pecoraro Scanio va schiacciato perchè si è messo di traverso agli interessi dell'imprenditoria corrotta e collusa con la malavita, mentre il ceto politico campano che ha guazzato nell'immondizia, in primis Bassolino e Iervolino, non gode di altrettanta attenzione da parte delle destre, anche, evidentemente, perchè si toccherebbero loro esponenti. Mi fanno sempre più schifo.
vincenzo lombardo

VINCENZO LOMBARDO 10.01.08 13:16| 
 |
Rispondi al commento

‘A munnezza a Napule

Prodi ha sentenziato
L’italia s’è desta
S’è cinta la testa

Un po’ per uno di munnezza a testa

Formigoni scojonato per malpensa
Che perde tanti soldi ad ogni partenza
S’impunta

Noi produciamo mondezza doc
Non la possiamo bruciare noi la ricicliamo

La nostra è un rifiuto “speciale”

Noi ha aggiunto Galan
Nel veneto non vogliamo
Per motivi politici
Accettare
Chi con la camorra ha a che fare

Roberto Saviano
Poco tempo fa ci ricordò di come gli allevatori del nord-
Est grazie a prezzi ribassati

Costruirono colline di fazzoletti inzuppati delle mammelle
Delle mucche venete

Ora non vogliono niente averci a che fare

Prodi è stato chiaro per ora chiamo De Gennaro e se non ci riesco

Faccio intervenire San Gennaro

giorgia della seta 10.01.08 13:16| 
 |
Rispondi al commento

...e adesso ci mandano i rifiuti in Sardegna....
era proprio quello che ci voleva!

Sapete... non capisco il nostro presidente della regione, il signor Renato Soru. Si e'fato odiare per aver cercato di preservare in tutti i modi la "purezza" della Nostra Terra e adesso accoglie i rifiuti tossici (solo 750 tonnellate per iniziare) di una regione che per 15 anni ha fatto finire chi sa dove i soldi versati allo stato anche da noi cittadini sardi!
E' una vergogna, bisognerebbe boicottare quelle navi. IO NON CI STO!
Comunque sono certa che quei rifiuti non verranno smaltiti ( o termovalorizzati) in Costa Smeralda...cosa ne pensate?

Roberta Acciaro 10.01.08 13:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo cita Danimarca e California ma non dice che lì gli inceneritori li usano eccome. Tira acqua al suo mulino come tutti quelli che lui accusa solo che pretende di porsi come paladino di questo o quello, qui in particolare dell'ambiente.

Andrea Viola 10.01.08 13:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma perchè tutti quei napoletani che lanciano sassi contro le forze dell'ordine, che con il volto coperto ed armati di spranghe colpiscono i vigili del fuoco, incendiano i loro mezzi e l'immondizia, non se la prendono con i veri colpevoli della loro condizione ovvero i politici e la camorra (fa differenza?). Forse perchè non possono colpire la mano che li foraggia? Ci sono molti napoletani onesti e meritevoli, molti di più di quei teppisti schifosi. Perchè non li fermano, perchè non li denunciano. Temo che purtroppo anche i più onesti non abbiano il coraggio di reagire, perchè per paura o per convenienza si sono venduti la dignità ed il loro diritto di vivere in un paese libero. Quindi cari napoletani datevi una mossa, perchè il cambiamento e la soluzione dei vostri problemi può partire solo da voi, anche se sarà una strada lunga e pericolosa e non certo dall'abbandono all'omertà ed al clientelismo che purtroppo attanaglia da sempre il nostro sud. E chi di voi nega questa triste verità lo fa in coscienza di negarsi anche il futuro, mentendo a se stesso.Perchè fa più comodo lamentarsi e chiedere che reagire e riprendersi la propria vita.

andrea b. Commentatore certificato 10.01.08 13:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ragazzi non avete capito la Campania come altre regioni d'italia soffre perchè le persone che ci giudano sono strettamente legate con le persone malavitose ... Ma secondo voi chi glieli da i voti a questi personaggi ? E in cambio di che cosa ?
Questi esponenti del governo spesso reclutano i voti a suon di raccomandazioni fatte a persone che nella loro vita non hanno mai fatto niente ... Ecco perchè ci troviamo così: La sanità, Le pubbliche amministrazioni e tutti i vari enti a loro collegati, la gestione dei rifiuti ...
In Campania lavorano solo i raccomandati e i delinquenti mentre la brava gente (anche laureata) e costretta ad emigrare al Nord e forse vista la situazione sarebbe meglio andar via da questo paese.
Sono profondamente schifato di questo paese ma chi o cosa si aspetta per andare a Roma a prenderli a calci nel culo.
Beppe x favore andiamo a Roma uiniamoci una volta per tutte civilmente ... Se ne devono andare x sempre ...
Un Salernitano

N.B. www.larivita.it/gg

mirko . Commentatore certificato 10.01.08 13:08| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Dopo Napoli, Roma.

Ma questi sinistri che cosa fanno durante il giorno?? Lavorano al pippatoio?? Solo al Nord si fa qualcosina??

Da Repubblica.it:
----------------
CITTÀ DEL VATICANO - Il "gravissimo degrado di alcune aree di Roma" è stato denunciato oggi da Papa Benedetto XVI, nell'udienza per gli auguri di inizio anno con il sindaco Walter Veltroni, la giunta comunale, il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, e il presidente della Provincia, Enrico Gasbarra.

"Un evento tragico come l'uccisione, a Tor di Quinto, di Giovanna Reggiani, ha posto bruscamente la nostra cittadinanza di fronte al problema non solo della sicurezza, ma anche del gravissimo degrado di alcune aree di Roma; specialmente qui - ha spiegato Ratzinger - è necessaria, al di là dell'emozione del momento, un'opera costante e concreta, che abbia la duplice finalità di garantire la sicurezza dei cittadini e di assicurare a tutti, in particolare agli immigrati, almeno il minimo indispensabile per una vita onesta e dignitosa".

Nando R. Commentatore certificato 10.01.08 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, come al solito è colpa di tutti mai di nessuno... Ma Pecoraro Scanio NON ha detto la verità sui termovalorizzaotri perchè ha detto:

LE DISCARICHE SONO MEGLIO DEI TERMOVALORIZZATORI!!!!

Ma ti rendi conto??? Lui è il Ministro dell'Ambiente e il disastro è di natura AMBIENTALE!!! Chi vuoi che abbia responsabilità??? Matteoli? Che ha cercato di fare il termovalorizzatore di Acerra che avrebbe sistemato tutto (come succede ovunque)???
Poi ci sarà sicuramente responsabilità degli amministratori locali, della camorra etc...
A proposito di IMPRESE DEL NORD: lo sai che Impregilo è indagata? che i suoi manager sono indagati? E allora perchè ci devono rimettere sempre i privati in questo pease di merda dove NON INVESTE PIU' NESSUNO (tranne quando vengono chiamati dal governo come nel cao della vendita-regalo di quella baracconata sindacalizzata che è l'Alitalia)??????? E Pecoraro che blocca sempre tutto invece è un capro espiatorio!?!?! Ma per favore.....

Davanti all'APOCALISSE AMBIENTALE in Campania smettila con la strategia della tensione, non c'è cospirazione ma un sistema di gente che ha le sue colpe e vanno cacciati a calci: Bassolino, Iervolino, Pecoraro Scanio etc.

Luca Braselli Commentatore certificato 10.01.08 12:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ancora una cosa, si parla tanto di NApoli ma chiedo a tutti i frequentatori di questo blog com'é la raccolta dei rifiuti nella vostra città?
In quella dove io torno dopo essere stato all'estero e dove sono nato, la città delle mitiche olimiadi del 2006 la situazione é abbastanza deprimente. innanzitutto quell'emerito imbecille di CHIAMPARINO o chi per lui é il responsabile avrà fatto cambiare le modalità di raccolta almeno 10 volte negli ultimi 5 anni. Prima i grandi bidoni per stada per vetro , carta e le campane del vetro. Poi li ha tolti, ma non tutti e non dappertutto un po a caso, e ha sostituito questa raccolta con bidoni per ogni condominio ( ma non dapeprtutto sono in alcuni quartieri), nel frattempo la ditta CARTESIo passava a raccogliere la carta, ripota in appositi contentori sotto le buche delle lettere ( cosi che voleva poteva buttare direttamnte la monnezzapubblicitaria che le riempe ogni giorno). Poi scomparso anche questa, ma non dappertutto, solo in certi quartieri. Poi sti bidoni condominiali sono stati messi nei cortili interi, per il decoro....e chi non ha i cortili interni?, poi l'ultima novità é che gli oeratori ecologici non entrano piu nei cortili interni e quindi o si paga un'altra ditta per far uscire e far rientrare i bidoni, oppure li si lascia per strada, ed essedo condominiali ora invece di un gra bidone per la carta, uno per il vetro ecc.ecc., ci sono tanti piccoli bidoncini che occupano i posti una volta riservati alle auto ( ma non dapeertutto solo in alcuni quartieri. Accanto a questo alcuni quartieri hanno ricevuto per la propira casa tutt'una serie di biodni per differenziere i rifiuti già nel proprio appartamento e se non hai una reggia o un terrazzo questa sfilza dibidonicini ti occupa una stanza di casa.....POI MI CHEDO QUANTO E` COSTATO TUTTO CIO A NOI CITTADINI, TUTTI QEUSTI BIDONI E BIDONCINI?Il risultato é che vista la difficoltà nel reciclare la bottigla o la carta, una missione!, allora lascio perdere e dico VAFFANCULO

giovanni Pascoli Commentatore certificato 10.01.08 12:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono assolutamente d’accordo con quello che ha scritto Gianni Magni nel suo post, vedo che molti invece di contribuire con argomentazioni costruttive continuano ad inveire utilizzando termini di ogni genere, stereotipo dell'individuo che vuole cambiare tutto per non cambiare niente.
Vedo gli occhi smarriti degli amici e delle persone quando gli fai notare che un politico lo puoi mandare a casa quando vuoi, si pensa subito al proprio orticello e con paura olle possibili ritorsioni sulle tue attività commerciali che usi per campare, a Beppe per esempio gli mandano ogni giorno la polizia postale, questa è la radice della disinformazione la paura di dire la tua, questa è la vera MAFIA.
Si alle proposte di legge e se non passano le riproponiamo all’infinito lo STATO SIAMO NOI ricordiamolo sempre ai nostri dipendenti.
Attenti stanno pilotando come sempre anche le proteste dei Napoletani, gli istigano alla violenza contro le forze dell’ordine come hanno fatto anche a Genova facendo passare i delinquenti al potere per le vittime, attenti alle infiltrazioni dei falsi contestatori, chi protesta veramente e pacificamente si vesta di bianco e a volto SEMPRE scoperto.
A voi Napoletani con la N maiuscola dico solo che se non vi rimboccate le maniche con una seria differenziazione a partire dalle vostre case ecc. ecc. rischiate l’embargo dei cittadini delle regioni che con voi confinano (riscoprite Napoli e la genuina cultura popolare che vi unisce e mandate a casa chi è al potere oggi)
I Miei complimenti al concreto Alessio il mietitore.

Adriano D. Commentatore certificato 10.01.08 12:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Invece di trovare sempre qualche capro espiatorio per sviare l' attenzione dal problema, risolviamolo.
Ore 8:00 armati di guanti ognuno prende un sacco
Ore 8:30 ci si imbarca su un treno delle ferrovie dello stato diretti a Roma (trattasi di bagaglio a mano e onestamente non si danneggia l' igiene dei vagoni).
Dopo un numero imprecisato di ore ( gli orari dei treni sono così: oserei dire molto vaghi ) giunti a Roma si depositano i sacchetti nelle piazze dove hanno sede la camera dei deputati, la presidenza del consigli, il senato, la presidenza dello stato.
Poi si fa una gita alla fontana di Trevi, una capatina all' estero (Stato pontificio), si mangia un panino da " gigi lo zozzone" e si ritorna a casa propria.
Che si godano loro la merda in cui ci troviamo!

Pier M. Commentatore certificato 10.01.08 12:47| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Bella persona Pecoraro!!
Quello che vuole prendere i voti per diventare il sindaco di Napoli, inquinando il golfo di Follonica portando i fanghi di Bagnoli a Piombino.

Daniele Baldi 10.01.08 12:46| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

CHI E' QUELLA TESTA DI CAZZO CHE HA AVUTO LA GENIALATA DI INVIARE I RIFIUTI IN SARDEGNA E PERCHE'??PER DISPERDERLI IN MARE??DOVE AVRANNO INTENZIONE DI DISPERDERLI??

christiana secci 10.01.08 12:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Allora, riepilogando: in questi 14 anni di malapolitica, mentre i rifiuti si accumulavano a tonnellate, non si sono mossi i sindaci per organizzare ed imporre la raccolta differenziata; non si sono ribellati i cittadini che evidentemente amano vivere in mezzo alla monnezza; nessuno (a differenza di Saviane) ha gridato all'insulto vedendo centinaia di discariche a cielo aperto della camorra; non hanno alzato la voce le varie ULSS in difesa della salute dei cittadini; non si sono mosse le Ag. Regionali per l'Ambiente; non si è mosso il Prefetto in rappresentanta dello Stato; non hanno predisposto interrogazioni parlamentari i vari consiglieri comunali, provinciali, regionali e nazionali campani; centinaia di migliaia di euro spesi di fondi nazionali ed europei stanziati per il ciclo dei rifiuti scomparsi (forse inceneriti???) che non hanno portato a nessun risultato. Commissari straordinari profumatamente pagati per non prendere decisioni. L'Impregiro (che ci ha presi in giro) e' stata comunque pagata per aver confezionati migliaia di eco balle che di "eco" non avevano nulla e nessuno ha denunciato questo scandalo. Tonnellate di rifiuti pagati per spedirli in Germania. E adesso per distribuirli in altre regioni italiane???? Ma in quale paese stiamo vivendo ????

luisa mazzariol 10.01.08 12:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ora ricordo perchè mi stava simpatico Beppe Grillo

Andrea Brizzi Commentatore certificato 10.01.08 12:40| 
 |
Rispondi al commento

mio modesto parere ....

tutte le figure lavorative nello svolgere il proprio compito ( a titolo oneroso) sono responsabili e passibili di risarcimento danni.

tramite il tuo legale puoi pretendere la risoluzione del contratto con il muratore e reclamare l'indennizzo economico.

i politici sono istituzionalmente "DERESPONSABILIZZATI" ..in pratica ...se fanno coglionate pagano solo elettoralmente.....

bei cazzi !!! è chiaro che agiscano superficialmente , egoisticamente ...scelleratamente....è normale che sperperino il danaro pubblico....è pacifico che fare il "parlamentare" è un bocconcino ambìto : fai gli stracazzi tuoi , guadagni....e non sei responsabile di una mazza !!!

secondo me invece , chi gestisce "la cosa altrui" dovrebbe sentirsi il codice penale sempre addosso ! aver paura di fare cazzate !

solo "ridisegnando" una normativa sanzionatoria e risarcitoria ..si potrebbe sperare in una maggior serietà dei nostri pappo-politici...

Peppino Garibaldi Commentatore certificato 10.01.08 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo questa volta faresti meglio ad ammettere di esserti sbagliato. Niente di scandaloso, è lecito prendersi delle cantonate. Ti sei sempre esposto ferocemente contro gli inceneritori, senza però mai proporre qualcosa di alternativo. Purtoppo questo è il grande cancro dell'Italia. Si deve preventivamente mettere in conto l'impossibilità di accontentare tutti. Se una misura è necessaria, è imperativo non guardare in faccia nessuno. Una soluzione allo smaltimento di questi maledetti rifiuti si deve trovare. Se oltre alla costruzione degli inceneritori non se ne trovano altre più vantaggiose occore procedere alla costruzione di questi.

Giacomo Gabellini 10.01.08 12:38| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh Beppe? IMHO i Verdi hanno sempre rotto parecchio e concluso poco.
Se i rifiuti ci sono vanno affrontati, con i NO a priori non si risolvono i problemi.
Son tutti capaci di dire pulito bello e buono, poi ci si ritrovano le schifezze e nessuno che si assume la responsabilità di trattarle in sicurezza.
Se un rifiuto è dannoso dovrebbero pagare i cittadini che lo conferiscono in discarica invece di penalizzarlo e convincerlo a sversarlo nei fossi!

giampaolo . Commentatore certificato 10.01.08 12:36| 
 |
Rispondi al commento

se bruci i rifiuti in strada inquini, se li raccogli e li bruci tutti insieme allora "termovalorizzi" e non inquini... mah...
fermo restando che la differenziazione è essenziale, ho letto ultimamente della tecnologia t.h.o.r., che sembra poter essere utile sia nelle situazioni di emergenza come quella campana attuale, sia come completamento dello smaltimento delle percentuali di rifiuti non differenziabili. I rifiuti verrebbero ridotti a polveri e compattati, e potrebbero poi essere usati come combustibile " a basso contenuto di zolfo e assente da diossine". Qualcuno sa qualcosa in più in merito a questo? Come verrebbero purificati i rifiuti da diossine e composti tossici? E' la solita bufala? Ho provato a cercare risposte esaurienti ma non ci sono ancora riuscito...

franco salvi 10.01.08 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è sconcertante che i comuni riscuotano la tarsu e non la versino al commissario. Ma come spendono questi soldi allora?
Il commissario ha enormi crediti verso i comuni ed è costretto a chiedere i soldi allo stato (quindi a tutti gli italiani).

Incredibile!

stefano sciacchitano Commentatore certificato 10.01.08 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Mangiamoli tranquillamente i prodotti Campani e italiani in generale (esclusi quelli prodotti da fabbriche di proprietà di multinazionali come la Nestle' - Alemagna, Buitoini, Motta, Perugina, ecc. ecc. -). Contro la nostra diossina forse siamo autoimmuni, da quella di altri posti, con l'aggiunta di chi sa' che cos'altro, sicuramente no!
Ormai con questa globalizzazione non abbiamo scampo.
Chi può, cominci a fare l'orticello di guerra, siamo sotto assedio.

Daniela D. Commentatore certificato 10.01.08 12:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grazie al Sig. Formigoni e a tutta la classe dirigente di questa regione ancora una volta mi vergogno di essere lombardo.
Il mio presidente ha dichiarato l'indisponibilità della regione lombardia a ricevere e smaltire, per motivazioni tecniche, parte dei rifiuti campani.
Ma dove era/è il mio caro presidente quando le imprese lombarde, anche grazie alla mancanza (voluta?) di controlli portavano/portano (illegtalmente si dece, con molte complicità istituzionali più probabilmente) proprio in campania tonnellate e tonnellate di rifiuti tossico/nocivi?
Suvvia presidente sia serio! Se solo riportassimo nella nostra padania la centesima parte di tutta la morte che abbiamo regalato, coi nostri rifiuti, ai campani, saremmo già tutti morti di tumore!

Walter Barcella Commentatore certificato 10.01.08 12:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Napoli ora è EMREGENZA RIFIUTI?

Quando sarà passata, dimenticata, parzialmente risolta dai bruciatori, scoppierà quello che REPORT ci ha mostrato qualche mese fa.

IL CASO DERIVATI.


Per chi non è a conoscenza della vicenda, sappia che dopo l’operazione che ha un costo stimato in 28 milioni di euro, è stata fatta con Ubs, dove lavora GAETANO BASSOLINO, figlio del governatore della Regione.

SE volete sapere la complessa storia che riguarda ANCHE LA REGIONE LOMBRADIA e tante altre, leggetevi l'articolo:

http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1074824,00.html

Mario Amabile Commentatore certificato 10.01.08 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi dispiace maggiormente è che il presidente della regione Sardegna ha detto di si ai rifiuti della Campania...senza chiedere ai cittadini.
il nord si è rifiutato...giustamente. chi vuole la spazzatura altrui?
Il mio balcone è una piccola succursale della raccolta differenziata e sono felice che lo sia perchè mi sembra di contribuire a creare un mondo meno peggio di quello che è...poi vedo il menefreghismo degli altri (nelle strade le montagne di immondizia sono create da gente che non pensa che il cartone puo' essere reciclato e non c'entra nulla con un pomodoro o una scatoletta di latta) e il profitto altissimo di pochi (imprenditori e politici ) che speculano sull'ambiente e la salute.
La mia povera sardegna accogliera' il menefreghismo e la corruzione di certi cittadini italiani.

arianna serra 10.01.08 12:29| 
 |
Rispondi al commento

la concreta partecipazione della CASTA al dolore delle vittime sul lavoro:

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=232840


senza parole...

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

FIGLI DI PUTTANA !!

Piero Lestingi Commentatore certificato 10.01.08 12:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

TREVISO--- GRANDE BEPPE GRILLO, cominciamo a pensare a cose molto piu' serie . AL V DAY 2 mettiamo sul tavolo idee per un organizzazione molto piu' seria del 2007.(io porto le mie)----------------------BEPPE SE PUOI RINGRAZIA CON DUE RIGHE LA BRAVA ROSANNA SAPORI DI TELENORDEST ( LA GABANELLIDUE ) .ANCHE QUESTA MATTINA FA' ECO A CIO' CHE FAI. HA MESSO IN ONDA IL VIDEO INTERO DEL TUO DISCORSO DI FINE ANNO.PER L' ENNESIMA VOLTA HA RIPORTATO CIO ' CHE STAI FACENDO IN PREPARAZIONE AL 25 APRILE. PECCATO CHE SIA STATO FATTO NELLA TRASMISSIONE DI TNE DELLE 7.30 8.30 DI TUTTI I GIORNI LAVORATIVI , SPERIAMO CHE LO FACCIA ANCHE NELLA SUA GRANDE TRASMISSIONE DEL MARTEDI dalle 21 alle 23 pronto chi parla.COME HA GIA' FATTO IN DIVERSI CASI. www.controletruffe.com

cogo andrea 10.01.08 12:27| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO, SEI UTILE COME LA TRAMA DI UN FILM PORNO!!!!!!

STEFANO S. Commentatore certificato 10.01.08 12:27| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Nei paesi europei (chiaramente non romania, polonia ecc.) gli inceneritori gli stanno chiudendo ) come avrà gia detto 1000 volte Beppe). E perché? Perché gli inceneritori in questi paesi sono stati costruiti per risolvere il problema rifiuti almeno 20 se non 30 anni fa. E in questi 20 anni nei paesi come germania, olanda, svizzera, paesi scandinavi ecc,ecc,ecc,accanto all'incenerimento é stata avviata la politica del reciclo e del recupero dei rifiuti. IL famoso "grüner punkt" che troviamo su molti imballaggi di prodotti, che regolarmente acquistaiamo esiste da almeno 10 anni . E che cazzo vorrà mai dire sto simboletto?
Per noi italiani sicuramente un bel niente, per i paesi europei civili voul dire che il reciclo deve essere un'abitudine e una normalità del quotidiano esattamente come il dormire, il mangiare e l'andare al cesso. Ma noi pizza spaghetti e mandolino siamo superiori a queste cose , certamente!
Quindi la situazione odierna é che negli altri paesi dopo aver fatto gli inceneritori 20 anni fa e dopo 10 anni di politica di reciclo sono arrivati al punto che é rimasta ben poca roba da bruciare, per quello che si chiudono gli inceneritori. IN Sviezzera, per riuscire a bruciare i rifiuti sono obbiligati a utilizzare della carta destinata al reciclaggio come combustibile, altrimenti i rifiuti destinati all'inceneritorre non risci nemmeno ad incendiarli ( capite cosa voglio dire?). MA noi italiani, europei!, che siamo in realtà a tutti gli effeti degli africani (senza offesa x loro) ma che ci sentiamo degli ammericani, cosa facciamo? facciamo gli inceneritori, d0altronde siamo i soli europei a competere con i paesi del terzo mondo. Terzo mondo siamo e come tali ci comportiamo, allora viva gli inceneritori, viva le discariche abusive, viva la corruzione viva il non rispetto delle regole. COMMISSARIAMENTO ONU-UE dellITALIA PER 10ANNI!!!!!!!!
CERCATE DI CAPIRE CHE NON SE NE ESCE
BEPPE TORNA AL PARLAMENTO EUROPEO

giovanni Pascoli Commentatore certificato 10.01.08 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'immagine che ho di Napoli è racchiusa nella mia mente all'alba del 13 giugno 1988 (lo ricordo perché era il giorno di sant'Antonio), quando arrivai in treno da Bari per un corso pre-assunzionale di sei mesi all'allora SIP.
Ebbene ricordo, all'uscita della stazione, con altri due conoscenti, al semibuio intravedevo delle enormi sagome scure e non comprendevo cosa fossero.
Quando incominciò a far chiaro ci rendemmo conto tutti e tre che ci trovavamo di fronte a montagne di spazzatura e, commentammo ironicamente: "siamo proprio a Napoli!", non stavamo sognando.
Se da allora la realtà non è cambiata, mi sorprende come possano essere passati vent'anni e la gente di Napoli tollerare tanto, per così tanto tempo.
Personalmente, da allora, avevo desiderio di visitare Napoli come turista, le sue bellezze, il suo patrimonio inestimabile, vedere la bella Napoli dei film, ma il ricordo di quel 1988 mi ha fatto sempre desistere.
Ora con i politicastri che ci ritroviamo, la MAFIA = STATO che è diventato il nemico numero uno della popolazione italiana (altro che Osama bin Laden), l'Italia che rappresenta la Vergogna ed il Ridicolo del mondo intero, il simbolo di tutto ciò che una DEMOCRAZIA NON DEVE ESSERE, non credo più in niente, non credo più nelle persone che sono al potere, non credo che cambierà qualcosa, saranno le solite finzioni, commedie viste finora.
Noi non abbiamo più voce e, se potessi, fuggirei via dall'Italia, perché qui non siamo trattati da persone, ma da massa che serve solo a pagare le tasse e, tutti noi, rincorriamo la fine del mese in una sorta di gara alla SOPRAVVIVENZA.
Sono sposato da tre anni e non ho ancora un figlio, ma non ho neanche il coraggio di pensarci, perché non so quale futuro io potrò offrirgli, soprattutto nascendo nello stato/pattumiera chiamato italia (il minuscolo è d'obbligo).

Giuseppe C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d’accordo con quello che ha scritto Gianni Magni nel suo post, vedo che molti invece di contribuire con argomentazioni costruttive continuano ad inveire utilizzando termini di ogni genere, stereotipo dell'individuo che vuole cambiare tutto per non cambiare niente.
Vedo gli occhi smarriti degli amici e delle persone quando gli fai notare che un politico lo puoi mandare a casa quando vuoi, si pensa subito al proprio orticello e con paura olle possibili ritorsioni sulle tue attività commerciali che usi per campare, a Beppe per esempio gli mandano ogni giorno la polizia postale, questa è la radice della disinformazione la paura di dire la tua, questa è la vera MAFIA.
Si alle proposte di legge e se non passano le riproponiamo all’infinito lo STATO SIAMO NOI ricordiamolo sempre ai nostri dipendenti.
Attenti stanno pilotando come sempre anche le proteste dei Napoletani, gli istigano alla violenza contro le forze dell’ordine come hanno fatto anche a Genova facendo passare i delinquenti al potere per le vittime, attenti alle infiltrazioni dei falsi contestatori, chi protesta veramente e pacificamente si vesta di bianco e a volto SEMPRE scoperto.
A voi Napoletani con la N maiuscola dico solo che se non vi rimboccate le maniche con una seria differenziazione a partire dalle vostre case ecc. ecc. rischiate l’embargo dei cittadini delle regioni che con voi confinano (riscoprite Napoli e la genuina cultura popolare che vi unisce e mandate a casa chi è al potere oggi)
I Miei complimenti ad al concreto Alessio il mietitore.

Adriano D. Commentatore certificato 10.01.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Ancora populismo la colpa è dei campani e dei LORO politici VOTATI DA LORO e non dai marziani un solo esempio al nord raccolta differenziata 40% media con punte dell'80% in campania 5% insomma qui roma non c'entra nulla i virtuosi sono i veneti i lombardi i piemontesi i friulani gli emiliani gli altoatesini BASTA CON QUESTO POPULISMO LE RESPONSABILITA' SONO DEI CAMPANI E DEI LORO AMMINISTRATORI V O T A T I D A I C A M P A N I

Claudio G. Commentatore certificato 10.01.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo su tutto,però la colpa di qualche napoletano ci sarà oppure no?
Della minoranza, d'accordo, ma mi sa che Beppe non è mai stato a napoli, dove tra tanti galantuomini (che conosco di persona) c'è anche chi, tuttavia,da sempre,butta la spazzatura dalla finestra....e ti garantisco che non è leggenda metropolitana.Ora pensare di fare la raccolta differenziata a Napoli come in molte città mi sembra fantascienza sino a quando la maggior parte dei napoletani onesti non prevarrà sulla corposa minoranza che però ha contribuito a rovinare la fama di una delle più belle città al mondo.

Cordiali saluti

max lance 10.01.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma anche questi dell' UE vogliono comprare i regali di elettronica a forcella...e' chiaro che c'e'il pacco...basta con i soldi ai borboni.arrangiarsi come fanno tutti gli altri

mark kaps Commentatore certificato 10.01.08 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Pecoraro Scanio e la Sinistra ambientalista sono sotto attacco fin dall'inizio della legislatura per aver "preteso" che sulle "grandi opere" ed altri impianti si verificasse effettivamente la compatibilità ambientale.
Ciò ha toccato interessi enormi , dalle grandi lobbies delle costruzioni( anche le Coop) alle ecomafie che hanno nelle società "miste pubblico-private" la principale emanazione (non solo solo al sud) alle industrie petrolifere (i cui "scarti" sono stati finalmenti esclusi dal CIP6), alle grandi industrie private (Edison- rigassificatori) o "mezze private" modello-Putin (ENI; ENEL - VEDI CENTRALI A CARBONE , a Brindisi, a Civitavecchia o a Porto Tolle nel Parco del Delta del PO- lato Veneto , in violazione della legge regionale, attualmente all'esame della Commisione VIA).
In quel Veneto dove Galan non vuole contribuire alla emergenza ambientale di Napoli,per aggirare le norme europeee e nazionali sugli appalti e le procedure ordinarie sulla Valutazione d'Impatto Ambientale si fa un continuo ricorso a "Commissari" , inventando perfino l' "emergenza socio-economica-ambientale" per giustificare la nomina di "uomini di fiducia" quale il "commissario straordinario" per il Passante di Mestre ; il quale è contemporaneamente il dirigente del settore viabilità e trasporti,che approva i progetti, presidente della Commissione VIA che ne valuta la compatibilità ambnientale, inditore degli appalti , controllore e liquidatore, ecc..; allo stesso modo si stan costruendo autostrade piu o meno inutili, o utili alle varie società concessionarie , o privatizzando gli ospedali pubblici con il sistema delle concessioni o del project financing (in realtà senza alcun rischio per i privati, il cui investimento viene comunque garantito dalla Regione). Il tutto affidato, attraverso le procedure straordinarie dei "commissari" sempre agli stessi raggruppamenti di imprese , come hanno più volte scritto Repubblica e l'Espresso, con il beneplacito del PD Veneto.

carlo costantini 10.01.08 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusa beppe ma stando fuori dai giochi non andremo da nessuna parte...
Perchè non convinci qualche persona onesta a seguirti ed entri in politica ? Anche non in prima persona... però che so chiama la Forleo, De Magistris, Travaglio, Luttazzi e perchè no anche Di Pietro che nonostante qualche ombra mi pare una brava persona.. da fuori non cambieremo mai niente !

Daniele B. Commentatore certificato 10.01.08 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Beppe andiamo a dargli una mano sono persone che non meritano di essere trattate cosi ... riuniamoci e andiamo a napoli ...

mirko . Commentatore certificato 10.01.08 12:22| 
 |
Rispondi al commento

la concreta partecipazione della CASTA al dolore delle vittime sul lavoro:

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=232840


senza parole...

andrea pometti Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi, volevo ringraziarvi per quello che fate ogni giorno. Andiamo avanti così, cerchiamo di svegliare più gente possibile da questo italico torpore fatalista e non facciamoci intimorire dal politicastro imfame di turno!
Ciao a tutta quella gente ingamba che rende importante un paese come l'Italia.

Davide B. Commentatore certificato 10.01.08 12:21| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA...

Far sparire i commenti, "scomodi".

QUESTO BLOG E' LO SPECCHIO D'ITALIA, SE CI GUARDO DENTRO MI FACCIO SCHIFO IO PER PRIMO.

Mario Amabile Commentatore certificato 10.01.08 12:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Bass e'il rappresentante di zona della camorra

mark kaps Commentatore certificato 10.01.08 12:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
vivo nella provincia di Caserta e, con il vostro aiuto e con quello del Sig. Grillo (che spero legga questo mio post), vorrei farmi promotore di un'iniziativa. Ma ho bisogno dell'aiuto di tutti!! Faccio un appello a tutte le persone che abitano nella Regione Campania: NON PAGHIAMO LA PROSSIMA TASSA SUI RIFIUTI E CHIEDIAMO UN RISARCIMENTO ALLO STATO ITALIANO ED ALLA REGIONE CAMPANIA PER DANNO BIOLOGICO, MORALE ED ESISTENZIALE!! Beppe, ti prego, aiutaci a raccogliere le firme e ad organizzarci in tal senso attraverso il tuo blog, sarebbe un'iniziativa senza precedenti. Io, circa 3 anni fa, dopo che mio fratello a 34 anni si era ammalato di cancro, spinto dalla rabbia e dalla curiosità, ho iniziato a studiare approfonditamente, in occasione della mia tesi di laurea, il problema del traffico e dello smaltimento illecito di rifiuti tossico-nocivi e radioattivi. Ricordo ancora adesso il muro di gomma che mi si è parato davanti durante le mie ricerche. Anche il comandante della stazione dei carabinieri del mio paese, all'epoca, mi consigliò vivamente di non approfondire troppo le mie ricerche, altrimenti, testuali parole, avrei fatto una brutta fine...E, il giorno della discussione della mia tesi, all'Università Federico II di Napoli, mentre mi apprestavo a parlare delle collusioni e dei rapporti tra camorra e politica nella scellerata e criminosa gestione dei rifiuti, il presidente della commissione esaminatrice mi tolse immediatamente la parola e mi disse, perentoriamente: VA BENE COSI', PUO' ANDARE!! Perciò, chiedo aiuto a tutti voi e soprattutto a Lei Sig. Beppe. Raccogliamo quante più firme è possibile e intentiamo una causa contro lo Stato italiano e contro la Regione Campania. E' giusto, anzi sacrosanto, che chi ha sbagliato, chi ha avvelenato e deturpato la nostra terra, chi ha disseminato veleno e morte, paghi. Ma siamo noi che dobbiamo chiedere il conto. Vi prego, aiutiamoci!!! Vi saluto cordialmente

Rossano Bruno 10.01.08 12:18| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

----UN PARLAMENTO PULITO PER UN' ITALIA PULITA----


carlo carli Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Il CNR ha inventato e sviluppato con soldi pubblici una nuova tecnologia per trattare la spazzatura in modo economico e sicuro e nessuno ne parla. Pensate in Sicilia già esiste un impianto funzionante che va bene e costa poco. E dopo tanti soldi pubblici spesi ancora si prospetta come unica soluzione il termovalorizzatore. Proporre la panacea di tutti mali ha sempre creato disastri enormi. Il vantaggio viene spesso dal differenziare gli interventi.
Allo stesso modo non si può proporre l'auto per tutti i trasporti o il camion per tutti i trasporti o il treno per tutti i trasporti o l'aereo per tutti i trasporti o la bici per tutti i trasporti. In realtà tutti noi scegliamo il mezzo giusto a secondo del tragitto e del carico da trasportare.
La stessa cosa vale per la spazzatura.

Comunque ... questo è il link alla notizia ...

http://www.borsaitaliana.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=entertainmentNews&storyID=2008-01-08T101554Z_01_BON835626_RTRIDST_0_OITLR-RIFIUTI-CNR-THOR.XML

Ciao a tutti e come intitolava un famoso libro ...

"io speriamo che me la cavo".


Rolando Temperini 10.01.08 12:16| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Le emergenze italiane hanno TUTTE una comune origine ASSENZA DI MORALITA' E FURBIZIA DELINQUENZIALE ISTITUZIONALIZZATA.

Dall'Espresso di oggi:

Portaborse di Stato

Nessun condono per i portaborse, avevano garantito i deputati. E invece nella Finanziaria 2008 il condono c'è. Ben nascosto nella lettera 'b' del comma 94 dell'articolo 3, dove si esclude dalle procedure di stabilizzazione "il personale di diretta collaborazione degli organi politici". Ma attenzione, l'esercito dei portaborse è escluso solo dalle stabilizzazioni "di cui alla presente lettera", ovvero quelle riservate ai cococo. Così basta che un portaborse abbia avuto un contratto di lavoro a tempo determinato per tre anni (negli ultimi cinque) ed ecco che può diventare impiegato pubblico per sempre.


VIVA L'ITALIA!!!

andrea pometti Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dall'Espresso di oggi:

Portaborse di Stato

Nessun condono per i portaborse, avevano garantito i deputati. E invece nella Finanziaria 2008 il condono c'è. Ben nascosto nella lettera 'b' del comma 94 dell'articolo 3, dove si esclude dalle procedure di stabilizzazione "il personale di diretta collaborazione degli organi politici". Ma attenzione, l'esercito dei portaborse è escluso solo dalle stabilizzazioni "di cui alla presente lettera", ovvero quelle riservate ai cococo. Così basta che un portaborse abbia avuto un contratto di lavoro a tempo determinato per tre anni (negli ultimi cinque) ed ecco che può diventare impiegato pubblico per sempre.

Daniele B. Commentatore certificato 10.01.08 12:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Due parole "CHE SCHIFO" anni di emergenza e tutti se ne fregano, i colpevoli fanno finta di nulla, i parlamentari si alzano gli stipendi e dicono che va tutto bene, i politici fanno porcate a destra e a sinistra, sprecano soldi, li intascano, assumono amici e parenti in posizioni inutili, da quando ho cominciato a votare (quasi 10 anni fa) non ho ancora visto un volto nuovo in politica (giusto Antonio).
Tutti i santi giorni c'è una notizia che ci fa pentire di essere italiani, ci fa capire che abbiamo un parlamento e un governo che invece che migliorare l'italia la sporfonda sempre più in basso.
Capisco che lei con il suo partito non può cambiare le cose, ma qua è necessaria una svolta, e non a parole come al solito ! Una svolta vera, gli amministratori incapaci se ne vanno a casa subito, e basta porcate, vogliamo politici onesti !

Daniele B. Commentatore certificato 10.01.08 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma visto che in alcuni comuni la raccolta differenziata arriva all'80%, è così difficile fare un giro in quei comuni e copiare il sistema.(questo non solo per napoli ma per tutta italia)
Poi se il 20/30% (limite cronico) lo bruciamo, non sarà mica la fine del mondo, in ogni regione resterebbe in funzione un solo incenerito/termovalorizzatore. Ha Brescia viene sponsorizzato il termo più bello e buono, non lo so, ma ieri sera non so chi inquinava di più la tangenziale e l'autostrada ferma piena di camion e auto o il termo?

Ale Caste Commentatore certificato 10.01.08 12:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Bene, abbiamo capito che la colpa di quello che accade in Campania non è di nessuno dei dirigenti politici e tecnici.
O meglio, che la colpa è solo dei Napoletani che, a quanto pare, è una popolazione di spreconi.
Gettare via tutta quella carta, vetro, plastica, alluminio, tutta infagottata in miseri sacchetti.
Ma sù dai! Tutta questa ricchezza bisogna tenerla in casa. Magari a casa del duo Bassolino-Iervolino che, poverini, intorno alle loro residenze non riescono a trovare nemmeno un tappo di bottiglia.
Soldi sprecati, inceneritori mai ultimati, ditte di smaltimento controllate dalla camorra, operai disoccupati, impiegati superpagati assenteisti, politici locali corrotti, sistemi inadeguati, Asl inesistenti, giunte regionale e provinciale impegnate escusivamente all'aumento dei propri stipendi, sindaci criminali, magistrati inefficenti.
Vige la legge camorristica del "facimm'ammuine". Chill'abbasce vanne 'ngoppa e chille 'ngoppa vann'abbasce. Chill'adestra vann'asinistra e chill'asinistra vann'adestra. Tutte passanne po' stisso pirtuso.
(Ndr. O' pirtuso... è sempre quello degli italiani)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT!
"Meglio un Comico al parlamento che un Parlamento di comici...ed altro!"
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:12| 
 |
Rispondi al commento

CANZONE DEL MAGGIO

Anche se il nostro maggio ha fatto a meno del vostro coraggio
se la paura di guardare
vi ha fatto guardare in terra
se avete deciso in fretta
che non era la vostra guerra
voi non avete fermato il tempo
gli avete fatto perdere tempo.

E se vi siete detti
non sta succedendo niente,
le fabbriche riapriranno,
arresteranno qualche studente
convinti che fosse un gioco
a cui avremmo giocato poco
voi siete stato lo strumento
per farci perdere un sacco di tempo.

Se avete lasciato fare
ai professionisti dei manganelli
per liberarvi di noi canaglie
di noi teppisti di noi ribelli
lasciandoci in buonafede
sanguinare sui marciapiedi
anche se ora ve ne fregate,
voi quella notte voi c'eravate.

E se nei vostri quartieri
tutto è rimasto come ieri,
se sono rimasti a posto
perfino i sassi nei vostri viali
se avete preso per buone
le "verità" dei vostri giornali
non vi è rimasto nessun argomento
per farci ancora perdere tempo.

Lo conosciamo bene
il vostro finto progresso
il vostro comandamento
"Ama il consumo come te stesso"
e se voi lo avete osservato
fino ad assolvere chi ci ha sparato
verremo ancora alle vostre porte
e grideremo ancora più forte
voi non potete fermare il tempo
gli fate solo perdere tempo.

francesco ioni 10.01.08 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei sbaglairmi ma il buon Pecoraro Scanio blatera di ecologia, fa incetta di voti e poi cambia opinione. radicalmente. La questione Notav, per esempio, dal medesimo additata come opera inutile, costosa, antiecologica etc, salvo poi dichiarare la sua assoluta necessità non appena intruppato nel governo....
BLA!

Manela Selvo 10.01.08 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Leggete questo articolo!!!!!E' VERGOGNOSO!!!!!!!!!!!!!POLITICI, VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!!!

http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo395452.shtml

GIUSEPPE BONOMELLI 10.01.08 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo in questi giorni la barzelletta del mondo , anche del TERZO MONDO . Si proprio quello che agli italiani e ai politici italiani tanto scandalizza quando appare in TV , Favelas , Ammazzatine , etc , etc .
VERGOGNATEVI , qui' all' estero siamo sfottuti e derisi , umiliati dal nostro stesso paese che prima ci ha obbligati ad andar a cercare lavoro all' estero e poi ci umilia con il malaffare e la scandalosa incapacita' dei nostri politici e MAGISTRATI.
Qui' dall' estero il nostro grido di sdegno e disappunto e' " GALERA E MANETTE SUBITO PER CHI GIUOCA E HA GIUOCATO CON LA SALUTE DELLA GENTE "
E noi Italiani dovremmo anche capire che questi PORCI chi li ha Votati siamo stati NOI ! E a volte solo per un misero inutile pezzo di pane.Il grido E' Ripuliamo l' Italia da questa MUNNIZZA , Ma ANCHE dai POLITICI RIFIUTI .Mandiamoli in Germania nei Containers insieme alla Munnizza
Dal Brasile , Sonoridicoli.

giovanni . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:06| 
 |
Rispondi al commento

COMMISSARIAMENTO ONU_UE PER10 ANNI.!!!
NON SE NE ESCE ALTRIMENTI

giovanni Pascoli Commentatore certificato 10.01.08 12:06| 
 |
Rispondi al commento

"La colpa è di chi vuole la raccolta differenziata, rifiuti zero", così scrivi nel tuo post, va bene, ma come la realizzi? Abbiamo in italia (hanno a Napoli) la coscienza sociale per attuare quanto dici? Se la risposta è positiva sono felicissimo perchè allora:
a- esiste Babbo Natale;
b- in New Mexico, nell'area 51 ci sono le spoglie di extraterrestri morti;
c- l'indice istat è inflazione reale e non programmata e il costo della vita è cresciuto del 2,1%;
d- lo yeti scorrazza da 50 anni in Tibet;
e- il calcio è uno sport pulito;
f- il doping nel ciclismo non esiste;
g- i parlamentari tengono al futuro dell'Italia;
h- tu hai una laurea in ingegneria ambientale a Yale e hai trovato la soluzione ai rifiuti.

STEFANO S. Commentatore certificato 10.01.08 12:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

stanno attaccati alle poltrone con l'attak
impressionante

cristina moser Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:04| 
 |
Rispondi al commento

@fedele alla (linea)
il nonno é corresponsabile dei due governi Berlusconi
-------------------------------------------------

sig. fedele alla (linea), nella protesta del nonno non c'é menefreghismo, ma una triste rassegnazione.
ha lottato tanto e spesso invano in un paese dove (parole del nonno) "chi frega lo Stato é il furbo e chi paga le tasse il fesso" e si é reso conto che essere onesto é sempre piú difficile.
Per questo non se la sente piú di andare a votare, per legittimare l'ennesimo furto di questo o quel politico di turno
il nonno non é corresponsabile del governo Berlusconi, perché il nonno non ha mai rubato, non é rifatto e soprattutto...

NON HA MAI GIURATO SUL SUO NIPOTE!

saluti

Dr. Gianni Magni (e il nonno!) Commentatore certificato 10.01.08 12:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo di essere commissariati dall'EU... tanto ormai peggio di così non si può andare... mandateci un qualunque politico estero a governarci...

Daniele B. Commentatore certificato 10.01.08 12:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Pecorone Scanio è indifendibile in quanto un vero è proprio incapace. Non sa quello che dice, spara fesserie e si comporta come la chiesa nel 600 che voleva mandare al rogo Galileo Galilei. Il ministero dell'ambiente dovrebbe proporre alternative per migliorare l'ambiente. Prima delle discariche non andavano bene ed ora sì ? Ma levati dalle palle....A.P.S.

Laerte P. Commentatore certificato 10.01.08 12:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

A farlo vedere alla propria convizione! Beppe Grillo non può assolutamente essere l'unico ad assumersi UNA GRANDE RESPONSABILITA' O CONDURRE LE AZIONI. Ognuno di noi deve contribuire, scaricarlo solo sugli altri, su BEPPE GRILLO, significa essere come sempre ITALIANI PRIVI DI INIZIATIVA. Resta il fatto che BEPPE GRILLO e' di buon esempio per tutti!! Tu allora cosa fai? Aspetti prima che siano glia latri a muoversi? Quale contributo vuoi dare? Ti piace stare a continuare a scrivere solo sul blog? PASSA ALL'AZIONE E TI SENTIRAI DI CERTO PIU' REALIZZATO!!
------------------
S. O. 10.01.08 10:44

Tu che azione stai facendo? Scrivere, mi sembra, ugale uguale a me!
Che contributo dai tu? Dici di andare in piazza? L'abbiamo proposto ALMENO 10 VOLTE A TESTA TUTTI!!!!!!!!

Renato Balestrato (forever inkazzato) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:03| 
 |
Rispondi al commento

salve sono un cittadina della sardegna. mi scuso per ladomanda che sto per fare ma di sicuro mi è sfuggito qualcosa (...). vorrei che qualcuno mi spiegasse perchè nessuna regione d'Italia vuole la spazzatura e qui da noi tra poche ore arriverà un bel carico di monnezza campana!!! sono sicura che il nostro presidente Soru avrà avuto un valido motivo per proporsi ma è lecito sapere perche?? (a parte la solidarietà sociale che trovo un atteggiamento civile, ma è solo questo??!!)

alessia matta 10.01.08 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Prima di mandare via Pecoraro mandiamo via i 24 pregiudicati.

E' un controsenso pulire la Campania e non il Parlamento.

Vogliamo il parlamento libero dai rifiuti !!!!!!

----UN PARLAMENTO PULITO PER UN' ITALIA PULITA----

Carlo Carli Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:02| 
 |
Rispondi al commento

parte che Porcoraro scanio da buon napoletano becca le stecche sui rifiuti o sui controlli alle aziende più grandi ,
vorrei richiamare l'attenzione sulla magistratura di napoli sempre pronta a indagare su crimini terribili come quelli del calcio ( moggi ecc) oppure sulle trombate dei politici o sulle telefonate ai direttori Rai, mentre NESSUNO SI E'MAI OCCUPATO di quelle BAZZECCOLE dei rifiuti delle centinaia di miliardi di euro spese ogni anno inutilmente da noi poveri contribuenti, delle morti per cancro e degli inquinamenti di falde e terreni.
Forse la causa sta nel fatto che Berlusconi si occupa di tv e calcio , mentre non smaltisce rifiuti? Si sa che pensando male dei magistrati non si commette peccato, ma si rischia la galera, quindi sicuramente mi sbaglio.
In ultimo grillo vorrei chiederti di smettere di sparar ca..ate. stai danneggiando l'italia peggio dei magistrati e peggio dei napoletani.

roberto bobbio Commentatore certificato 10.01.08 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Avete per caso letto l'articolo contro Beppe sull'espresso a firma di gilioli? E nella home page di repubblica.....
Ci attaccano da tutte le parti...AIUTOOOOOOOOOO
Beppe, difenditi e difendici dalla casta!!!!!!

augusto tiz Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 12:01| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Se ai napoletani fosse rimasta un pò di dignità dovrebbero scendere in strada e raccogliere, differenziandola, tutta l'immondezza che hanno equamente distribuito nelle loro strade. Sono Sardo e francamente non tollero che la loro "munnezza" venga riversata nella nostra terra. Mi sorge un dubbio, e me ne vergogno un pò: e se Bossi avesse ragione?

marco maxia 10.01.08 12:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non essendo indovino, non so dire se questa crisi
in Campania sia uno dei soliti sussulti della palude
italica, dove nulla mai cambia, oppure stiamo assistendo
al venire al pettine di alcuni nodi inestricabili
del nostro paese, dove si intrecciano collusioni
strettissime tra il potere e le pigrizie dei cittadini/sudditi.
E' su queste connivenze che un uomo come Andreotti
ha sempre fondato il suo agire: su un sistema che coinvolge
i cittadini nella corruzione, tramite il voto di
scambio, le assunzioni inutili; danno a te 10 per rubare
loro 100.
Un grande carrozzone che affonda sempre più nella melma.
Il problema è che quando ci sarà da pagare per questa
montagna di debiti e immondizia che continua a gonfiarsi,
noi pagheremo 100 e 'loro' 10 se non ci svegliamo.

Il primo passo è rifondare l'Italia, da capo, nonostante
la nausea che viene a mettere le mani in questo letamaio.

E. Belcampo
paganesimo illuminato

E. Belcampo Commentatore certificato 10.01.08 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

""""Ricevo una precisazione dal duo Galan/Formigoni...che pubblico immantinente......

Come ben sapete ci rifiutiamo di prendere parte dei vostri rifiuti....
Tale rifiuto al ritiro del rifiuto non è da intendere come un totale rifiuto a ciò che produce il rifiuto.
I guadagni illeciti provenienti dal problema rifiuti non sono da intendersi come parte di rifiuto prodotto dal rifiuto.
Potete quindi evitare di rifiutarvi di investire i proventi dei rifiuti nelle più disparate attività delle nostre stimate regioni. Esse si prenderanno carico di riciclare questo speciale rifiuto collaterale del rifiuto, che verra così brillantemente ripulito (non sembrerà nemmeno un rifiuto.....giurin giuretta).......
Convinti non possiate rifiutare.......non vi rifiuto un bipartisan saluto (tiè m'è pure venuta la rima)......""""""

Ripubblico volentieri con nota aggiuntiva via fax del duo Galan/Formigoni...

Egregio Spina la ringraziamo bla, bla, bla....(convenevoli vari)......
Volevano far giungere il nostro rammarico riguardo la questione rifiuto del rifiuto (ma non tutto il rifiuto) per un episodio a margine di tutto ciò......
Le nostre meravigliose aziende del nord avevano recapitato i loro sanissimi rifiuti tossici ben impacchettati e infiocchettati con nastrini di raso multicolore......
Le immagini del loro sversamento in oscure discariche abusive ha recato nocumento all'immagine impeccabile dell'industria e artigianato Lombardo/Veneto......ma essendo in situazione emergenziale non mancheremo di solidarizzare recapitandovi altre quantità considerevoli di rifiuto che giammai rifiuterete, come noi non rifiutiamo la parte che si produce dal rifuto che si riferisce al post precedente.....
Certi che non rifiuterete la nostra solidarietà non vi rifiuto un nuovo bipartisan saluto....(aritiè aridoppia rima).....

maurizio spina Commentatore certificato 10.01.08 11:58| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Grillo!!!! sono stanco di ripeterlo, fai un TG nazionale o anche internazionale e mettilo in rete, non salverai l'Italia ma di sicuro quelli che hanno internet ti seguirebbero da tutto il mondo, anche chi è contro di te, perchè conoscere la verità delle cose è il più grande diritto dell'uomo!
Fallo presto ti prego, un TG che si aggiorna ogni 2/3 ore con le notizie VERE dal mondo, così anche i ragazzi dei meetup si daranno da fare e tutti insieme possiamo cambiare la storia.
---------------------------------------
Beppe,se non vuoi fare una tv antagonista alle bugie qui ci puoi arrivare

mark kaps Commentatore certificato 10.01.08 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Di IMPREGILO SE NE ERA GIA' PARLATO NELLE SCORSE EMERGENZE.

Tale Azienda ha sfruttato bene la situazione.
Nessuna esperienza in campo di ciclo dei rifiuti, eppure gli è stato assegnato l'appalto per costruire il CDR Campano, che non ha mai funzionato come dovuto.

Della vicenda se ne è occupata la magistratura.
Che tra le altre cose ha posto sotto sequestro le "FAMOSE" ecoBALLE, che dalle indagini sono risultate totalmente fuori norma, in pratica inadatte anche per essere bruciate.

Ci si è accorti del problema, Pecoraro è intervenuto, perchè qualcuno ha notato che sopra e nei dintorni delle balle c'erano un numero elevato di uccelli, attirati dalla presenza di rifiuti orgranici, che NON dovevano assolutamente essere presenti nelle ecoBALLE.

Ma questa storia è vecchia. Dimenticata ora che c'è una nuova emergenza. La prescrizione sembra sia la risoluzione anche per questa ennesima vicenda di vergognosa gestione del denaro e della salute pubblica.

Mario Amabile Commentatore certificato 10.01.08 11:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti.
Come molti di voi, medici studiosi del caso compresi (vedi "Porta a Porta" di ieri sera), sono basito rispetto a questa situazione.

E' da tempo immemorabile che TUTTI paghiamo una TASSA DEL MEZZOGIORNO (ogni tanto cambiano nome per non farcela dimenticare, ma quella è) per aiutare una parte dell'Italia che NON SI RIBELLA ad uno STILE DI VITA CHE NON E' CIVILE!

Al sud hanno aspettato di essere carichi di immondizia per ribellarsi a istituzioni e aziende corrotte dalla Camorra e chi più ne ha, più ne metta.
Tanti pesci piccoli possono fermare la bramosia di uno grande... le favole ci insegna questo. Chi in cuor suo sa di essere una persona rispettosa delle regole manifesti il suo rammarico cambiando in primis il proprio modo di vivere non accettando più la violenza! Mi riferisco anche al modo malsano di vivere la vita di tutti i giorni tra regole non scritte che fanno molta più paura.

Entrati nella comunità europea ci sono FINANZIAMENTI per attuare lavori per sistemi eco-compatibili. Certo che, per usare un termine scherzoso, in Campania, si "campa" con costi che al nord ci sogniamo proprio... (sarà perché i prodotti sono appesantiti da Diossina e liquami vari? La gente viene usata come reciclatori viventi della m...a che c'è in quei posti?).

Non mi definisco razzista del mio stesso popolo ne di altri, ma è mi è noto che la situazione di CONVENIENZA che c'è al sud DEVE CAMBIARE. Esercito o no, una bella rastrellata e carcere a vita a chi persegue linee illegittime!
Allora forse la gente del sud potrà essere considerata "gente dal grande cuore" come sono sicuro sia, che ha saputo rimboccare le maniche e raggiungere uno stile di vita ITALIANO.

Moralista? Forse... Non escludo di essere nel torto in qualcosa, ma sono ESAUSTO di vedere un ITALIA SPACCATA IN DUE, pertanto accettate questo mio sfogo forse un po' forte.
Qui se continuiamo a parlare di politica, scaricando colpe a destra e sinistra, non risolveremo mai i problemi..

Alessio DI 10.01.08 11:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Gentile Grillo,
sono un cittadino salernitano, e mi fa specie che non si dica che qui a
Salerno viviamo in un'isola felice lontani anni luce dalla
situazione di
pianura.Questo grazie al nostro sindaco De Luca e perche' no anche
grazie
alla responsabilita' civile dei miei concittadini che appieno
cercano di
sfruttare l'opportunita' della raccolta differenziata.La colpa
non sara'
tutta del mio (ahime') concittadino Pecoraro, ma certamente lui ha
contribuito con i suoi continui e spesso insensati no a creare
situazioni
poi passate al vaglio e finite con il colpo di grazia dai vari
bassolinojervolino ecc.ecc. .
Chiudo con una considerazione: ma in tutto questo la gente di pianura
non
c'entra niente? Le persone che hanno avallato scelte dei propri
governanti
e che hanno continuato a votarli , sono esenti da colpe?Persone che
aggrediscono vigili del fuoco, carabinieri e giornalisti sono cavalieri
senza macchia o correi?"

GIANLUCA BASSI Commentatore certificato 10.01.08 11:57| 
 |
Rispondi al commento

ma noi che possiamo fare se non incazzarci e protestare fino alla morte per cancro? a volte mi sento inutile...non vi viene mai la voglia di essere un Xmen e risolvere tutto con la forza?? Lo so la soluzione non è delle migliori, ma a volte..a volte..non vi viene voglia di spaccare tutto?
man

emanuele lombardi 10.01.08 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a qualcuno che ha scritto sul termovalorizzatore di Brescia...

Un termovalorizzatore non serve a niente da solo... Brescia se lo puù permettere a 2km dal centro perchè grazie alla raccolta differenziata il 20% circa va nel inceneritore..
Quindi sono due fattori:
1) il termovalorizzatore più efficente al mondo (ce lo invidiano)
2) La raccolta differenziata che a Brescia è un dogma

Per il primo punto colpa degli ammiinistratroi, per il secondo è la mentalità dei campani che dovrà essere modificata...

[ http://Solelan.Blogspot.Com ]

Michele Lan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 11:56| 
 |
Rispondi al commento

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2008/01/09/lintervista-mai-fatta-a-beppe-grillo/?ref=rephpsp2

AHI AHI AHI, BEPPUCCIO NOSTRO..
NN TI FAR RICONOSCERE SUBITO, SE ANCHE TU SEI UN Pò "STRANO" NN DIRCELO SPUDORATAMENTE. LASCIEACI ANCORA UN Pò NELL'ILLUSIONE CHE CI SIA QUALCUNO DI DECENTE. POI SEMMAI FACCIAMO SCOPPIARE LA GUERRA CIVILE INSIEME AGLI AMICI DI NAPOLI..

CAZZO..

albero_di_ marzapane Commentatore certificato 10.01.08 11:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

dove siamo finiti :(, che paese tutto è corrotto
io quasi non voglio più vedere la televisioneee
cribbio che schifoo
quello che succede a pianura dovrebbe far capire molto a tanti
e spero che il 25 aprile sia un giorno unico nella storia di questo paese se le cose continuano ad andare in questo modo la fine dell' italia come la conosciamo e vicina :(

Domenico D. Commentatore certificato 10.01.08 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ieri il TG3 lombardia ha dato la notizia che la regione vorrebbe costruire un altro INCENERITORE.
Per la cronaca ne abbiamo già 13.

Formigoni siamo già inquinati abbastanza, l' inceneritore non lo vogliamo.

Carlo Carli Commentatore in marcia al V2day 10.01.08 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono di Napoli ed immerso dall'immondizia....
MA IN QUESTO MOMENTO SONO SOLO INTERESSATO A CONOSCERE LE TUE RISPOSTE
ALL'INTERVISTA DI Alessandro Gilioli....NON PRENDERCI PER IL CULO E
RISPONDI...E DIMOSTRA DI ESSERE LA PERSONA CHE TUTTI SPERIAMO CHE TU SIA

Giulio Di Virgilio Commentatore certificato 10.01.08 11:52| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Dal sito del comune di Napoli parla il sindaco:
“Sono giorni difficili, ma sono certa che la città tutta, saprà continuare sulla strada della compostezza e del rigore che abbiamo mantenuto in tutti questi anni e continuare, con la lealtà di sempre, ad affiancare e a supportare il lavoro del Commissario Governativo per l'emergenza rifiuti.”

Il grande Totò avrebbe detto “ma mi facci il piacere !”

Compostezza ?? Rigore ?? La cosa mi fa un po’ sorridere (amaramente). E dov’erano queste due qualità via via che si ammucchiava l’immondizia in strada ?

Però ho visto che sono state adottate due ordinanze per limitare il traffico cittadino a tutela della salute pubblica…(o forse è un’escamotage perché le macchine non passano più)

meri c Commentatore certificato 10.01.08 11:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ancora una volta hai fatto sfoggio di demagogia,populismo,retorica,piaggeria,leccaculismo....( le tue doti miliori!In sostanza hai dimostrato ancora una volta la tua PREVEDIBILITA'! Sei come le mogli ( o i mariti) che, per futili motivi, invece di cercare una soluzione al 'futile motivo', si rinfacciano TUTTO cominciando da Adamo ed Eva.
Tu hai un 'deficit' di concentrazione. Nessuno mette in dubbio che MOLTI altri devono pagare e che il Pecoraro ha anche meriti. Ma , in questo caso, occorre colpire, innanzitutto, il vertice e il vertice è LUI! LUI ha la responsabilità delle persone ed istituzioni che devono governare. Non può ribaltare su altri poichè da LUI partono politiche ,iniziative e controlli. Altrimenti mi dovresti spiegare perchè, ancora oggi, combatti Berlusconi (male di tutti i mali) e non i suoi collaboratori o organizzazioni!
Se una persona per tutta la vita si comporta bene e, improvvisamente, uccide, deve pagare per quell'azione, pur riconoscendo le attenuanti.
Ti sei sempre scagliato contro Berlusconi per la sua arroganza,vanità,presenzialismo ecc.. Dai un okkio anche a come si comporta il TUO amico Pecorarro, che non è meno arrogante ,vanitoso e SEMPRE presente e non disdegna le SPA ed il lusso.Il fatto poi che sia bisessuale e, parole sue, abbia successo con le donne ( ma dove sono?)e se ne vanti, rientra nella sua personalità che, dovrebbe anche essere oggetto di studio approfondito da parte di 'esperti'. Comunque, fermo restando che TUTTI i responsabili devono PAGARE, non vedo perchè IL RESPONSABILE debba essere assolto!
Ti suggerisco di sguinzagliare i tuoi meetup ( come hai fatto con Berlusconi) per indagare sugli ATTI e i COMPORTAMENTI del Ministro più PULITO d' Italia ( forse troppo e il troppo...PUZZA!).
Perchè TU e LUI non utilizzate i VOSTRI apparati (etero e non - meetup e non) per dare il buon esempio e cominciare a PULIRE le strade, senza cavalcare ignobilmente una situazione già tragica?
Meditate gente meditate

carlo negri Commentatore certificato 10.01.08 11:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

E' TUTTO CALCOLATO

Questa situazione a qualcuno serve. Serve al Sistema (camorra), serve a coloro che voglioni inceneritori ovunque, serve a distrarre l'opinione pubblica da altri problemi non meno gravi, serve a far soldi (giornali, libri, trasmissioni, dibattiti, siti internet sponsorizzai ecc.), serve a tenere l'Italia in una situazione di continuo ricatto, serve ai veri potenti, a coloro che ci stano speculando e ci guadagneranno miliardi sia che la situazione si sblocchi o meno. Forse serve adirittura alle varie associazioni che ricevono contributi e donazioni per la ricerca sul cancro o altre patologie, e alla sanità che più ha gente da curare più riceve montagne di denaro.
Non serve ai cittadini, all'ambiente e al turismo ma volete mettere? Non c'è confronto tra chi ci guadagna e chi ci perde anche perchè chi ci perda non conta nulla. Siamo solo carne da macello. Siamo solo risorse umane, siamo SOLO CONSUMATORI. E anche se ci arrabbiamo alla fine strumentalizzano anche la nostra rabbia per i loro interessi. Non so più cosa dire o fare. SONO NAUSEATO LETTERALMENTE. VADO A VOMITARE...

Fabio Persi 10.01.08 11:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/1255.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Il Pecoraro Espiatorio:

» Napoli e la munnezza da domenico raimondi
E? paradossale. Non si accetta che si riapra una discarica, anche per un tempo limitato, accettando da giorni che la munnezza sia abbandonata ai bordi della strada, agli ingressi dei palazzi istituzionali, le scuole, le chiese. Piuttosto che far ria... [Leggi]

09.01.08 17:45

» Rifiuti, problema risolto? da Maxso's Blog
Ieri(8 gennaio), il governo Prodi ha emanato un piano per superare l'emergenza rifiuti in Campania. Prima novità, l?uso dell?esercito per situazioni di necessità e urgenza. In pratica, come se il problema rifiuti fosse una delle missioni di pace fatte ... [Leggi]

09.01.08 17:56

» Idiocracy Campania da Qui Livorno Libera - Blog
Qualcuno di voi ha visto Idiocracy? Quel film che parla dell’umanità che nel futuro diventa talmente stupida da non saper fare le cose più semplici come buttar via la spazzatura? Mi sà che da noi il futuro è già arrivato. ... [Leggi]

09.01.08 19:29

» Napoli metafora d'Italia da Democrazia o no?
Perchè all'estero Napoli è considerata icona d'Italia? Sostanzialmente perchè è vero. A Napoli 14 anni di commissariam... [Leggi]

09.01.08 20:13

» INTERVALLO da gianco67
INTERVALLO [Leggi]

09.01.08 23:00

» La Moratti sulla pelle dei bambini da Globali
Mentre a Napoli “civiltà l’è morta” sulla questione rifiuti, a Milano si sta combattendo una battaglia altrettanto incivile sulla pelle dei bambini. C’è un principio sacrosanto in questo paese: qualsiasi bambino viva in Ita... [Leggi]

10.01.08 01:23

» Partito un “blocco” d’avanti alla Discarica da Via Crispi Blog - Grottaglie
  Dalle ore 7.30 di questa mattina è partito un blocco stradale d’inanzi alla Discarica da parte dei cittadini aderenti al Presidio Permanente No Discariche e non solo. Le ragioni che hanno portato al blocco dell’arteria che conduce all&... [Leggi]

10.01.08 12:32

» La camorra è 'na:munnezza! da E scusate se è poco!
La Campania naviga in un mare di spazzatura...ed il navigar m'è dolce in questo mare, direbbe la camorra che, in questa drammatica situazione, ci fa sguazzare altri rifiuti tossici...tanto chi li controlla?!? [Leggi]

10.01.08 13:10

» Il sesso degli angeli da Enoela
Il “blog” di Beppe Grillo è un “vero blog”? Cosa definisce un “vero blog” o un “vero blogger”? La piattaforma software utilizzata? Le sue funzionalità? La possibilità di lasciare commenti? Il compor... [Leggi]

10.01.08 16:07

» Napoli: rifiuti e termovalorizzatori da Gegeonline Blog
Sono settimane ormai che i telegiornali non parlano d\'altro e mille cose si sono dette sull\'emergenza dei rifiuti in Campania. I napoletani danno la colpa a Bassolino e Iervolino [Leggi]

12.01.08 21:50