Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Inceneritori. No comment.


danni_inceneritori.jpg


Ingrandisci la tabella

Tabella estrapolata dalla relazione "Effetti sulla salute associati alla residenza in prossimità degli inceneritori" del dr. Pietro Comba e della dr.ssa Lucia Fazzo del Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria dell'Istituto Superiore di Sanità, e del dr. Fabrizio Bianchi dell'Istituto di Fisiologia Climatica, Sezione di Epidemiologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa, presentata al workshop "Gli impianti di termovalorizzazione dei RSU: aspetti tecnologici ed impatto sulla salute" tenutosi a Torino il 29 e 30 novembre 2007 ed organizzato da Arpa Piemonte. Scarica la relazione completa

intervista_Paul_Connet.jpg
Paul Connett, professore di Chimica Ambientale alla St Lawrence University di New York parla degli inceneritori e della strategia "Rifiuti zero".

8 Gen 2008, 14:41 | Scrivi | Commenti (892) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Nella zona dove vivo,vogliono creare un incerenitore dove bruciare tutti i rifiuti speciali (CDR-Q)...Si tratta del Cementizillo di Fanna (Pordenone).A marzo la giunta regionale aveva bocciato questa prospettiva a causa dell'impatto ambientale che questo avrebbe apportato alla zona...Ora dopo le elezioni invece vogliono mettere in pratica questa "condanna a morte"...Aiutateci!...

Cinzia Batich 20.10.09 09:49| 
 |
Rispondi al commento

GENTE DI ORBASSANO, RIVALTA, BEINASCO, BRUINO, GRUGLIASCO,ECC, DICIAMO NO AL TERMOVALORIZZATORE CHE VOGLIONO COSTRUIRE, NON VOGLIO RIMETTERCI LA SALUTE!
FACCIAMOCI SENTIRE, PORTERA' TUMORI, SARCOMI, TUMORI POLMONARI ECC..., NON POSSONO E NON DEVONO COSTRUIRLO COSI VICINO ALLE NOSTRE CASE, E VICINO ALL'OSPEDALE!!!! ASSURDO !
DATE VOCE AL NOSTRO NO. IO SONO DI ORBASSANO, E NON SONO DACCORDO ALLA COSTRUZIONE DI QUEL MOSTRO, OLTRETUTTO CI SONO TROPPI INTERESSI SOTTO! DICIAMO NO AL TERMOVALORIZZATORE NEL NOSTRO TERRITORIO HELP FACCIAMOCI SENTIRE!!!!! DI SALUTE C'E' N'E' UNA SOLA ! CHE FUTURO AVRANNO I NOSTRI FIGLI???????????? DICIAMO NO

elena viola Commentatore in marcia al V2day 17.02.08 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasta davvero disgustata dall'intervento di Veronesi da Fazio ,il suo spot pubblicitario sui termovalorizzatori mi ha dato il voltastomaco comunque non c'e' da meravigliarsi e' andato a pubblicizzare uno dei suoi sponsor personali la cosa che mi fa indignare e' che Fazio glielo abbia permesso e che sia rimasto li' immobile con quel suo sorrisetto da ebete mentre "cancronesi" diceva che il rischio di incidenza tumorale per le popolazoni circostanti ad un termovalorizzatore e' uguale a 0,Fazio VERGOGNATI !!!

francesca m. Commentatore certificato 11.02.08 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per fare capire come l'opinione della gente può essere facile bersaglio della disinformazione parliamo un po' delle fonti alternative: BIOMASSE.

Bilancio di CO2 neutrale... sono naturali... un toccasana insomma!!

1) Si da però il caso che in Europa nel 2005, l'uso di legna per il funzionamento di stufe e caminetti ha prodotto 969 grammi di diossine, mentre dall'incenerimento dei rifiuti solo 438 grammi.
Significa che avere un camino in caso espone una persona a molta più diossina di un abitante nei pressi di un termovalorizzatore, che disperde i quantitativi irrisori che produce in superfici vastissime, tali da non rappresentare pericoli per la salute.

2)Ma non solo.
Dalla combustione di legna si registra l'emissione al camino di POLVERI SOTTILI (si proprio quelle che penatrano negli alveoli) in un range compreso tra i 200 mg e i 2 g/m3 di fumi.
Il termovalorizzatore Silla 2 di Milano ha registrato un emissione MEDIA ANNUA di 0.12 mg/m3.

3) Il bilancio neutrale non è poi così neutrale, perchè la legna deve essere tagliata, trasportata, ritagliata e ritrasportata: il tutto consuma energia e quindi emette CO2.


Con questo non voglio ipocritamente affermare che un termovalorizzatore non ha un certo impatto ambientale, ma si tratta di impatti minimi grazie alle attuali tecnologie.

Resta ad ogni modo il fatto che il recupero energetico è un tassello fondamentale della gestione integrata dei rifiuti, e deve esserlo da noi come lo è in tutta Europa.

Un Saluto

Fabio Finco Commentatore certificato 14.01.08 23:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che dobbiamo risolvere il problema dell'immondizia in modo molto più radicale partendo dalla fonte del problema.
Mi spiego meglio, dobbiamo prima di tutto chiederci: che cosa c'è nella nostra immondizia? Di cosa è fatta?
Per lo più sono contenitori di cibi e altri materiali di consumo.
Piuttosto che analizzare dove e come smaltirli dovremmo chiederci è possibile fare in modo che siano:
1) Facilmente riciclabili.
2) Biodegradibili tramite semplice essicazione in tempi ragionevoli.

Questo è possibile ma va fatto alla fonte quando questi materiali di rifiuto vengono creati e messi in commercio; cioè dobbiamo permettere la commercializzazione solo e soltanto di quei materiali che siano facilmente smaltibili o riciclabili.
Suggerimenti utili:
- Via le buste di plastica (esistono già altri tipi di buste completamente biodegradabili).
- Evidenziamo con un numero o con una lettera il contenitore, in modo che l'unte finale possa effettuare più facilmente la raccolta differenziata.
- Evitiamo di creare contenitori di materiali misti (tipo carta e plastica che non può essere facilmente riciclato ne come plastica ne come carta).
- Usiamo inchiostri biodegrabili e che rendano più facile il riciclaggio della carta .
- Creiamo degli standard per i processi di smaltimento e riciclaggio e cataloghiamo tutti i prodotti in commercio per il loro livello di biocompatibilità.

Personalmente penso che sia un problema grave, ma non è niente rispetto a quello che sono gli scarichi industriali e la produzione di energia.

L'unica cosa buona che è stata fatta ultimamente sono i finanziamenti per i pannelli solari, obbligando l'ENEL a ricomprare tutta l'energia elettrica prodotta da questi impianti per i prossimi 20 anni; come peraltro già fatto con maggiore successo dalla Germania.
Sponsorizziamo questa legge e miglioriamola, qui possiamo fare ancora meglio che in Germania questo è il "Paese del Sole".
Inoltre spingiamo per le case di nuova generazione e per il risparmio energetico.

Fabio Brancorsini Commentatore certificato 14.01.08 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando andiamo nei cntri commerciali e ci rechiamo a fare spesa, spesso alla fine del nostro shopping ci ricordiamo le uova, il latte e il pane...entriamo nel supermercato del centro commerciale e all'ingresso i nostri acquisti vengono reimballati con ulteriore plastica.
QUESTA E' UNA IDIOZIA TREMENDA.
PIUTTOSTO FACCIAMO PRIMA LA SPESA ALIMENTARE E POI - EVENTUALMENTE - LO SHOPPING.
Che senso ha produrre ulteriori rifiuti? Che sono questi inutili vezzi cui siamo stati abituati/obbligati?
Ma smettiamola per favore una volta per tutte.
Ogni piccolo gesto di ogni piccola persona nel suo piccolo quotidiano E' MOLTO IMPORTANTE per il nostro caro ambiente. Siamo noi i malati, non la nostra terra.

Mattia D. 14.01.08 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Vincenzo C., vedo che di tanto in tanto compare la dissociazione molecolare. Ora, io sono abituato a conoscerla in un certo modo che ho già detto in altri posts, e come tale sarebbe inapplicabile al tema. Se hai info più precise e attendibili, ti prego di postarle qui, faresti un favore immenso a tutti.
Non basta citare qualsiasi cosa per renderla attendibile... Quindi, per piacere, SPIEGA.
Altrimenti potrei ribattere con un'altra tecnologia: il Turbo-encabulatore, che fu inventato dalla General Electrics nei primi anni '70 e che, forse per la pressione delle "solite lobbies", non ha mai trovato applicazione... ;-) ...

claudio b. Commentatore certificato 12.01.08 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ah, a proposito di RICICLAGGIO: non è tecnicamente e neanche fisicamente possibile riciclare qualsiasi cosa. Le materie plastiche termoindurenti non sono riciclabili come tali. Sono frantumabili e riutilizzabili come additivazione di materia prima per "qualcos'altro". Le termoplastiche sono in linea di principio riutilizzabili, peccato che non mantengano le proprietà originarie e quindi si possono riutilizzare per scopi via via meno "nobili", finché alla terza o quarta generazione o servono per fare "poltiglie di riempimento" (tipo il materiale fibroso che compone le imbottiture dei sedili delle auto) o si bruciano. Sul Total Lifecycle Management, anche se non sembra, una delle aziende più "avanti" del mondo è il Gruppo Fiat. Informatevi presso la Biblioteca Scientifica del Centro Ricerche Fiat e tra le altre cose capirete perché gli sforzi Fiat sulle auto completamente elettriche e su quelle ad idrogeno (sia Fuel Cell che ad alimentazione "diretta" di un motore a combustione interna) siano state o annullate o congelate o rallentate... Non ci vuole molto per capirlo anche per un profano, ma se volete le giustificazioni tecniche le trovate lì.

claudio b. Commentatore certificato 12.01.08 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, data la notizia sempre sorprendente per la sua evidente gravità è naturale che i "forti animi si accendino", ma le loro espressioni di giousto sdegno si accumulano facendo "massa" e impediscoCno di " pensare" con quella efficace che il NUN CALCULEMUS richiede. Non continuamo ad agitarco freneticamente ...facciamo il giococo dei METTANGULI" Caro Beppe sintevi e vigorode ipotesi: Viva l'Italia del NOSTRO Mazzini

Salvatore Stangarone (stansalva) Commentatore certificato 12.01.08 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ho visto che cerchi di difendere il nostro caro Ministro PecoraroScanio,che ti ricordo ha dato il via libera al partito dei BRUCIA MUNNEZZA.
Volevo solo ricordarti che il signor ministro dell'ambiente è stato presente ad una trasmissione televisiva Lunedi 7 gennaio 2008 dove nonostante lui conoscesse bene le attuali ed innovative tecniche per il trattamento dei rifiuti una su tutte la DISSOCIAZIONE MOLECOLARE dei RIFIUTI, ha fatto scena muta.
Ora vorrei sapere il perchè il ministro si è comportato in questa maniera,condannando altre migliaia di Campani ad ammalarsi di patologie leucemiche e tumorali legato agli INCENERITORI.
Personalmente questo silenzo mi sa tanto di una pugnalata alle spalle che il signor Ministro PecoraroScanio ha inferto ad una regione già martoriata da oltre 50 anni di discariche a cielo aperto.

vincenzo c. 12.01.08 03:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe.
Volevo chiederti,se attraverso la tua
popolarita', si potesse con qualche anno di anticipo, prevenire l'emergenza ACQUA.

L'ITALIA e il MONDO,potrebbero evitare di fare la fine di NAPOLI.

salvatore farina 11.01.08 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite!!! Ogni volta che in Italia siamo sul punto di tirare fuori le palle, dimostrare che qualcosa sappiamo ancora fare, non c'è niente da fare, si deve fare la figura dei pecoroni. Siamo arrivati al punto di non ritorno e cosa propongono? Inceneritori e termovalorizzatori. Roba da Medioevo. Medioevo in cui ci hanno fatto sprofondare. La trasmissione di Vespa Mercoledì sera era da nausea. Nel 2008 si parla ancora di bruciare la spazzatura. Nel 2008, si parla di impiegare enorme quantità di energia per bruciare spazzatura e produrne una piccola parte. Più la guardavo, più credevo ad uno scherzo. Spazzatura che deve andare di quà e di là per il mare (e va già bene che non la scaricano lì), Regioni interpellate per vedere quanto ne possono recepire. Siamo a livello dell'ultimo paese del Terzo Mondo. Ma se lo sono chiesto dove poi milioni di Euro (nostri) andrebbero a finire, con i termovalorizzatori? La Regione Campania - perchè ora dare colpa alla Camorra è facile - non ha saputo gestire in nessuna maniera questa spazzatura (se non per fare una montagna di 200 metri di altezza!), ma secondo voi è in grado di gestire dei moderni termovalorizzatori? Sono in grado di garantire che riusciranno a gestire un impianto del genere rispettando tutti i criteri di Brescia? Non scherziamo, sarebbe come dare una F1 ad un normale utente della strada. Il risultato: prima o poi la distrugge. E' una soluzione inacettabile e molto pericolosa, considerato che cosa potrebbe andarci dentro e le conseguenze per la povera gente che sta fuori. E poi lo hanno ammesso anche loro. Dovevano fare le "Ecoballe" certificate CDR, cosa che in Germania fanno, e non sono stati in grado di fare neanche quello. Affermazione fatta da Vespa e da nessuno smentita. Per cui le palle di spazzatura rimangono lì in attesa di uno smaltimento che non verrà mai. E con un termovalorizzatore, secondo voi dove andrebbero....

flavio f. Commentatore certificato 11.01.08 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma Napoli dove è? Come mai di fronte a cosi tanto malaffare non si sveglia. Dove sono i comitati di cittadini per la pulizia e la raccolta differenziata? Scendere in piazza per protestare può servire quando il tessuto politico ha un minimo di decenza, quando i giornali fanno la loro parte di denuncia, quando la magistratura è in grado di reprimere la delinquenza, da noi siamo oltre. Cari amici napoletani capitelo, non vi servirà a niente protestare non vi servira a niente votare per un altro bischero. L'unica alternativa che avete è partire dal basso, attivatevi per differenziare in casa la spazzatura, aggregatevi per trovare dei commercianti di carta, vetro ferro. La possibilità di uscire da questa situazione rimane solo a voi. Nessun altro ha l'interesse a risolvervi il problema. Aggregatevi all'insegna del recilclo e del fai da te, cercate delle sponde nei circoli arci, nelle parrocchie, nelle associani sportive ma muovetevi.

Non vi fate seppellire dalla spazzatura.

matteo ghelardi 11.01.08 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Si manda l'esercito non per combattere la camorra,ma per calmare la protesta dei cittadini,si fa uso dell'informazione (specialmente le t.v.)per assistere alle sfilate dei politici che si fanno campagne elettorali e a questo una domanda nasce spontanea .-?????????????????????????????????????????
Giovanni Monti.

Giovanni Monti 11.01.08 09:48| 
 |
Rispondi al commento

A QUESTO PUNTO UNA DOMANDA NASCE SPONTANEA,:-

Giovanni Monti 11.01.08 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Perchè nessuno ha dato risalto alla notizia diffusa dal CNR sul THOR?
(Total house waste recycling - riciclaggio completo dei rifiuti domestici) è una tecnologia ideata e sviluppata interamente in Italia dalla ricerca congiunta pubblica e privata, che si basa su un processo di raffinazione meccanica (meccano-raffinazione) dei materiali di scarto, i quali vengono trattati in modo da separare tutte le componenti utili dalle sostanze dannose o inservibili.
Sul sito del CNR tutte le notizie sul sistema che è unico almondo ed è venduto all'estero ma in Italia tutti lo ignorano......
E'economicissimo rispetto ad un inceneritore ed ha impatto zero.
http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=1758

vincenzo nicolella Commentatore certificato 11.01.08 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...niente, non c'è verso. Eppure l'ho visto fare. Accidenti, ma se uno vuole postare un minimo di discussione seria, è limitato ad un singolo post al giorno???????????

claudio b. Commentatore certificato 11.01.08 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un neolaureato in scienze ambientali e negli ultimi anni ho collaborato con il Comieco, Consorzio Nazionale per il Recupero ed il Riciclo di Imballaggi a base Cellulosica, per promuovere presso gli studenti con iniziative locali la raccolta differenziata. Il Consorzio ha tra l’altro promosso uno studio per evidenziare i costi sopportati dalla collettività a causa delle carenze della raccolta di carta e cartone in una regione simbolo come la Campania. Si tratta di numeri ancora più drammatici vista l’emergenza di questi giorni.

La mancata organizzazione, da parte degli enti locali campani, di un sistema efficace ha generato costi - tra il 1999 ed il 2005 - pari a 102 milioni di euro.

Accanto a questi costi economici, vi sono costi difficilmente quantificabili, come il danno di immagine della Regione a livello internazionale (i servizi giornalistici sui rifiuti abbandonati per strada) e l'impatto sull'ambiente riconducibile solo in minima parte alle emissioni di CO2 - evitabili con un corretto sistema di raccolta - e che comunque hanno impattato per 26,2 milioni di €.

La situazione in Campania risulta ancora più grave considerando che, allargando il discorso all'Italia, il saldo netto tra costi e benefici dell'aver raccolto in modo differenziato è positivo e pari a oltre 1 miliardo di euro.

matteo sicolo 11.01.08 08:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Riprovo per l'ultima volta a spedire questo post "multiplo". Se non riesco, amen...
PARTE PRIMA
dissento totalmente con quanto scritto nell'articolo a proposito dell'incenerimento. Per prima cosa, l'argomento è solo una ma di certo non l'unica, problematica correlata al disastro-rifiuti campano. Com'è presentata, invece, pare che magicamente il Sig. Grillo tiri fuori dal cappello la soluzione definitiva-universale-ad-impatto-zero sia per il trattamento dei rifiuti che per la questione energetica ed ambientale che le si collega.
Mi dispiace, le cose non stanno esattamente così dal punto di vista sia tecnico che scientifico.
Premetto che, da addetto ai lavori nel campo della produzione di energia (idroelettrica, nel mio caso), posso tollerare che si adoperi la questione energia-ambiente per fare spettacolo, che giustamente è il mestiere di Grillo, e magari, se il tema è trattato con ironia e brio, posso anche apprezzare (ero fervente ammiratore di Grillo fino a qualche anno fa). Ciò che ritengo inammissibile è la manipolazione di dati scientifici e la loro - a tratti - falsificazione a scopo demagogico per far presa sull'auditorio medio e aumentare il seguito. La gente in Italia si pasce di allarmismi, estremismi, radicalizzazioni, opposizioni, insomma di tutto ciò che finisce in -ismo e in -zione, e ciò che mi ha sempre stupito di noi Italiani, dopo aver vissuto per 15 anni in Francia, è che tutti si credono tuttologi. Sig. Grillo, mi indigno per il fatto che Lei alimenti questa tendenza e ci marci sopra. E' PERICOLOSO, mica per Lei, ma PER NOI STESSI!!!!!!!
Veniamo quindi ai contenuti dell'articolo sui quali mi sento autorizzato a dire la mia:

claudio b. Commentatore certificato 11.01.08 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Luca Braselli e altri: bravi, non abbassate la guardia. La speranza dell'Italia è in persone come voi che si documentano fino in fondo. Non so se siete anche voi del "ramo tecnico", io sì e quindi so parecchio di come funzionano dal punto di vista tecnico-scientifico la maggior parte dei sistemi di produzione/conversione di energia. Ciò nonostante, mi preme sentire e cercare di capire le ragioni di chi non la pensa come me. Purtroppo, frequentando questo sito, mi sto scandalizzando sempre di più, perché mi accorgo che la stragrande maggioranza di chi "spara" giudizi (giudizi, non opinioni) non ha la minima cognizione di ciò su cui vorrebbe dar lezione. Suppongo che nel caso di Grillo, invece, la cognizione ci sia eccome, dato che, come ho già detto altrove, continuo a ritenerlo una persona estremamente intelligente. Solo, non ho ancora capito dove sta il suo interesse sulla questione termovalorizzatori (a meno che, banalmente, non sia un modo per rafforzare la presa sul suo auditorio medio che così è spinto a seguire ancora di più i suoi spettacoli...). Vorrei postare una mia disanima sugli aspetti un po' tecnici dei termovalorizzatori, ma continuo a non riuscirci (i messaggi non arrivano o, come mi è successo ieri, arrivano doppi...).

claudio b. Commentatore certificato 11.01.08 08:37| 
 |
Rispondi al commento

IN QUESTO PARTICOLARE MOMENTO HO L'IMPRESSIONE CHE I TEDESCHI (peri mancati guadagni)I VIGILI DEL FUOCO NAPOLETANI e un pò tutti gli abitanti della Sardegna SIANO VERAMENTE
INCAZZATI,....................................

Giovanni Monti 11.01.08 08:30| 
 |
Rispondi al commento

G.BARTOLUCCI .(MANDALINA)QUNTO VALE 1 VITA, COME DICEVA UN CARO AMICO 1 FIORINO? CARO BEPPE CONTINUO X POCO OGGI(GIORNATA DI MERDA )SE LEGGETE CIò CHE MANDO VE LO DICO ANCORA ,PIù FATTI IN OGNI PARTE COLPIRE SUL TEMPO... BATTERLI SUL TEMPO .NON AVETE RISPOSTO ALLA DOMANDA .CHè Hòò FATTO IERI ALLORA??SE NOI RIPETO SIAMO TANTI LORO COME MAI ANCORA SONO INCOLLATI CON I LORO BRUTTI CULI ANCORA Sù QUELLE POLTRONE????MI DATE RISPOSTE CHE MI FANNO CONTINUARE CHE Cì SIA QUALCOSA X QUI DEVO BATTERMI .CIAO (MANDALINA)

gemma bartolucci Commentatore certificato 11.01.08 02:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Lasciamo questa perla a futura memoria di chi entra in questo post di Beppe che è un inno alla disinformazione.

L'ARPA Piemonte dalla quale il buon Beppe ha estrappolato solo ciò che gli pareva e faceva comodo ha fatto un intero convegno sulla termovalorizzazione:

http://www.arpa.piemonte.it/index.php?module=ContentExpress&func=display&ceid=721&meid=-1

(importante Beppe riportare TUTTI i documenti)

A pag. 28 del documento di Beppe (7° documento)si legge:
"Non ci sono per motivi di tempi di latenza studi epidemiologici relativi agli effetti a lungo termine sugli inceneritori di nuova generazione. I modellidi ricaduta degli inquinanti non fanno ipotizzare un rischio concentrato nella popolazione residente nelle adiacenze".

Gli studi citati da Beppe sono insomma sui vecchi inceneritori che quasi non esistono più. Mntre sui nuovi (Acerra ad esempio) si dice chiaramente che non ci sono RISCHI!!!!!!!!

Ma andiamo avanti: il documento dell'Istituto Superiore della Sanità (5° documento) sancisce:

"Rilevamento PCDD/F nel PM10 di tre stazioni nell’area dell’impiantodi incenerimento(periodoinvernale):
2,7 –3,2 fgWHO TE/m3
Concentrazioni significativamente inferiori a quelle rilevate in aree urbane (es. Firenze e Roma) ed in linea con i livelli di PCDD/F in zone rurali/remote (es. Parco dei Monti Simbruini 2,1–6,6 fgWHO-TE/ m3o colline di Castagneto-Firenze 2,6–10 fgWHO-TE/ m3)."

In pratica le diossine PM10 di un termovalorizzatore di nuova generazione sono in linea con le aree urbane e RURALI!!!!!!

Poi ci sono due ottimi esempi della casistica portoghese (casistica cancri assente) e francese.

Studio dell'ARPA Lombardia:

http://ita.arpalombardia.it/ITA/console/files/download/30/SItE%20Rischio%20e%20Esternalita%20Ver10%20GDL.pdf.

Queste le conclusioni a pag.7

"...il numero di casi di cancro attesi nell'area a causa delle esposizoni dell'impianto per 20 anni risulta pari a 0,0009, ovvero un valore ragionevolmente assimilabile zero..."

Luca Braselli Commentatore certificato 10.01.08 23:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Bella tabella..
guarda sono qui che mi tremano le gambe dalla paura dei termovalorizzatori.

Si potrebbe comunque vederla in altro modo.... Secondo alcuni di tali autori non vi è stato infatti nessun aumento di incidenza ai tumori ai polmoni, secondo altri nessun aumento di linfomi, secondo altri ancora nessun incremento apprezzabile di carcinoma.

Quindi, evidenziato che:
1) non si sa di quanto c'è stato questo aumento effettivo (1 per cento, uno per mille, ???), e perchè di tipi diversi??
2) non si può stabilire se la causa è davvero l'inceneritore o qualche altro impianto, strada,... nelle vicinanze.
3) l'aumento di tumori è generalizzato in tutta Italia più per altro per l'allungarsi della vita media.
4) per produrre l'energia data dal termovalorizzatore dovrei comunque bruciare metano o carbone (quindi emissioni..), oppure comprare nucleare dalla francia.
5) sti rifiuti non si possono far sparire magicamente E ANCHE ALLA FINE DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA, DOPO IL TRATTAMENTO MECCANICO BIOLOGICO, ECC.. C'E' SEMPRE UNA FRAZIONE CHE RIMANE E LA DISCARICA E' LA SOLUZIONE PEGGIORE.
6) tali studi riguardano impianti del passato, in cui gli impianti di trattamento fumi erano ridicoli. Ora è tutt'altra cosa che vi piaccia o no.. Un inceneritore di allora inquina come 10 incneeritori moderni.
7) tutta Europa vi fa ricorso, dalla Germania alla Danimarca, dalla Francia al Belgio, dalla Svezia ai Paesi Bassi.

Un saluto

Fabio Finco Commentatore certificato 10.01.08 14:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti, vorrei dare un mio contributo al tema in oggetto.
Credo che Beppe Grillo (le cui idee non mi trovano sempre concorde) abbia ragione
quando asserisce che le parole cambiano il mondo.
E' per questa ragione che dobbiamo impegnarci tutti a chiamare i politici con il
loro vero nome : dipendenti.
E' per questa ragione che nessuno di noi dovrebbe piu' usare il termine "spazzatura".
La "spazzatura" non esiste.
Il termine "spazzatura" descrive una associazione di materie prime derivanti dalle
parti inutili o inutilizzate o dei sottoprodotti dei beni o degli alimenti che
acquistiamo (a caro prezzo) nella vita di tutti i giorni.
Queste materie prime inutilizzate e scartate sono (nel 98% dei casi) composte da:

1) sostanze organiche
2) carta
3) legno
4) plastiche
5) vetro
6) metalli
7 batterie e pile
8) sostanze residue non separabili

ed in piccola parte compose da:

9) olii esausti o idrocarburi derivanti da petrolio
10) vernici
11) elettrodomestici o dispositivi tecnologici
12) farmaci scaduti

Non servono discariche per accumulare queste sostanze se le teniamo separate !!!!!!
Non bisogna seppellire queste materie prime, dobbiamo utilizzarle, sono una ricchezza !!!!!

Comprendo e condivido la rabbia dei cittadini Campani quando si parla di riaprire o
addirittura aprire ex-novo le discariche ma la vera battaglia dovrebbe essere fatta
per attuare da subito in Campania (e su tutto il terreno nazionale) LA RACCOLTA DIFFERENZIATA.

Senza la RACCOLTA DIFFERENZIATA non c'e' futuro, ma solo discariche ed inceneritori.

Chiediamo tutti insieme ai nostri dipendenti di costringere le aziende che vogliono vendere
prodotti in Italia, di predisporre gia' in fase di produzione le logiche di smaltimento dei
prodotti e degli eventuali residui, e che siano rese chiare con scritte e colori inequivocabili.

I prodotti non separabili devono essere ridotti al minimo e tassati pesantemente cosi' come
i prodotti nocivi per l'ambi

Marco Vlacovich 10.01.08 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nostro "amato" governo vuole spegnere una foresta in fiamme con un bicchiere d'acqua, presentando questo piano d'emergenza quantomeno penoso. Improvvisamente gli inceneritori sono la panacea di tutti i mali. E orde di asserviti giornalisti pronti a sfornare decine di articoli e servizi a favore dell'incenerimento, omettendo ovviamente di informare dei rischi per la salute per il loro utilizzo ( parlo di analisi, dati scientifici e ricerche svolte da medici e professionisti di fama) mentre dall'altra i signori a favore, ovvero i nostri politici, che di comprovato hanno solo la loro inettitudine a governare. Mi preme sottolineare che anche utilizzando gli inceneritori per bruciare la munnezza di Napoli, essi sarebbero operativi, nella migliore delle ipotesi, non prima di un anno(almeno quello di Acerra) e gli altri chissà quando.
Quindi questa crisi è ben lontana dalla sua risoluzione. La mia proposta è quella di utilizzare i miliardi di euro dei vari tesoretti ed entrate fiscali che il governo tanto vanta di avere per trasportare i rifiuti all'estero, quindi in nazioni più civili della nostra e pagare,a qualunque prezzo per il loro smaltimento.Certo significherebbe un esborso non indifferente di denaro ed ancor di più una vergognosa figura di fronte all'europa,ma d'altronde ci stanno ridendo dietro già da tempo. Nel frattempo poi si dovranno educare i cittadini campani alla raccolta differenziata ed adottare il sistema riciclo che funziona ovunque in italia, ad eliminare la mano della camorra dal sistema rifiuti, a togliere di mezzo certi personaggi politici in campania e ad adottare tutti quei metodi, copiandoli da nazioni più progredite della nostra, per il trattamento sicuro dei rifiuti. Forse pretendo troppo, ma in una nazione civile quale dovrebbe essere la nostra, le cose che ho proposto sarebbero la norma, mentre in questo schifo di paese rimarranno pura fantascienza.

andrea b. Commentatore certificato 10.01.08 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi stupisce la maniera in cui questo topic presenta la relazione citata.
"Inceneritori no comment" e, tra le varie tabelle possibili, la scelta di quella più idonea a presentare i termovalorizzatori come pericoli mortali.
Ma la relazione qualcuno l'ha letta?

"Obiettivo di questo contributo è valutare
le evidenze epidemiologiche disponibili e fornire indicazioni per la ricerca scientifica e l'attività di sanità pubblica"

E' un documento che non denuncia la nocività vera o presunta degli inceneritori presenti o futuri (appartenenti tra l'altro a tecnologie piuttosto eterogenee, alcuni di ultima generazione come Brescia e altri ormai obsoleti) ma vuole porre le basi per un loro efficace monitoraggio.

E le conclusioni qualcuno le ha lette? Tra l'altro:
"Non ci sono per motivi di tempi di latenza studi epidemiologici relativi agli effetti a lungo termine sugli inceneritori di nuova generazione. I modelli di ricaduta degli inquinanti non fanno ipotizzare un rischio concentrato nella popolazione residente nelle adiacenze"
"In caso di esito positivo della VIS accanto all'ottimizzazione della tecnologia, al controllo di qualità della tecnologia, al controllo di qualità delle materie prime,alla formazione del personale e al monitoraggio ambientale,uno studio epidemiologico comprensivo di indicatori di effetti a breve termine costituirà una garanzia aggiuntiva contro effetti avversi non previsti o prevedibili"
Forse era il caso di scegliere un documento più adatto, se si è intenzionati ad utilizzarlo per scopi di agitprop, non è vero?
Oppure si conta sul fatto che la gente non va a leggere? Ma quando legge si corre il rischio di apparire in malafede.
La mia opinone è che nel breve termine i termovalorizzatori di ultima generazione, col massimo delle garanzie possibili, siano indispensabili. Intanto si deve procedere all'educazione degli italiani, invece di arringarli. Così forse tra 20-30 anni ci avvicineremo ai paesi europei più evoluti nel produrre meno rifiuti

Paolo Cacciotto 10.01.08 09:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E pensare che proprio ieri accendendo la tv ho ascoltato un telegiornale della rete rai dedicato ai termovalorizzatori il quale affermava che in seguito ad uno studio svolto da alcuni dei soliti centri ufficilizzati e statalizzati italiani risulta che tali macchinari e la loro produzione in termini di polveri e fumi vari non sono affatto nocivi per la salute e che in tutte le zone in cui sono stati utilizzati per 13 anni non è accaduto assolutamente nulla. Bene. Ora riporto una frase che ho sentito proprio da te Beppe in uno dei tuoi spettacoli. "Ma chi devono proteggere????????" E poi si meravigliano se tu non rilasci interviste... ma snobbali completamente e continua a smontare il loro maledetto giochino a sti invertebrati venduti!!


Questo commento vuole essere solo un momento di riflessione sulla cogenza dei fatti.
Sono uno studente universitario in chimica, e il mio campo di maggior interesse è quello relativo a problematiche ambientali. Sono a conoscenza -e per questo mi trovo allineato al Grillo-pensiero- dei compromessi cui si scende affrontando lo smaltimento rifiuti con l'ottica della loro combustione: parte delle conseguenze è incasellata nella tabella postata nel blog.


Vero è comunque che sia necessario operare una distinzione per le tipologie di rifiuti (una cosa sono i rifiuti solidi urbani -magari in parte differenziati-, altro sono quelli derivati dalle lavorazioni industriali di certo tipo). Ma non è questo che mi preme analizzare.


Vorrei invece mettermi per un istante in un'ottica pragmatica, nel tentativo di analizzare possibili soluzioni a questa emergenza -e dico emergenza proprio per avere la possibilità, magari illusoria, di considerarla temporanea.


Una buona fetta delle province campane coinvolte, si ritrova sul (e nel) territorio una quantità quasi ingestibile di rifiuti abbandonati di ogni tipologia, in larga parte mescolati. E' ovvio che uno smaltimento volto al riciclo risulti impraticabile, e uno stoccaggio quantitativo richiederebbe dei siti dalle dimensioni imbarazzanti.


Mi chiedo se, date tali premesse, non sia forse il male minore quello di avviare questi volumi incalcolabili all'incenerimento. Si badi, tale estrema ratio andrebbe amministrata in modo esemplare:


-Incenerimento in struture all'avanguardia per sistemistica di "lavaggio fumi", e stoccaggio dell'incombusto in siti ad arte.

-Affiancamento, a questa attività che dovrà essere temporanea, di politiche volte al differenziamento dei rifiuti che verranno prodotti durante gli "anni" necessari a rientrare da tale situazione.


Vorrei leggere opinioni a riguardo, ma pragmatiche, senza facili scoramenti per come in realtà andranno le cose, ecc.


Del tipo: "fossi De Gennaro, che farei?"

f. z. Commentatore certificato 09.01.08 22:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

x LUCA CRICCHI ... e.ancora,e quanti continuano con parole offensive verso i napoletani.
Ti sei chiesto cosa sai di me per esprimerti solo insultando? Se il futuro dell'Italia è nelle vostre mani c'è veramente da preoccuparsi.Potrei trovare tante battute velenose come le tue,o offensive per risponderti o rispondervi, ma non lo farò, credo che esistano molti, moltissimi italiani che fortunatamente non la pensano come voi.Mi fate pena, nei vostri cuori non c'è un briciolo di umanità o compassione,siete molto "piccoli" e poco importa da dove scrivete perchè non è la città di provenienza che ci rende uomini o donne, ma ciò che abbiamo nel cuore,i nostri valori.Parlo di cose incomprensibili per voi,vero? Vi auguro di crescere.

Rosalba C. Commentatore certificato 09.01.08 18:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Stamane, parlando con dei napoletani ho scoperto, con grande meraviglia, che non sono per nulla pessimisti e si sentono sempre i più furbi del pianeta???????????????????
Contenti loro.
Peccato che ci stiano sputtanando con tutto il mondo, compresi il terzo ed il quarto.

delio gaidolfi Commentatore certificato 09.01.08 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Provo a fare una critica a voi, siete veramente tanti che sostenete che i termovalorizzatori provocano malattie gravissime come tumori e linfomi.
Allora vi dico, provate un attimo a riflettere, provate un attimo a pensare a tutta la spazzatura che in questi giorni e da ormai molti anni viene lasciata a marcire nelle strade e provate a pensare che essa viene ogni giorno bruciata da non si sa chi, ecco pensate che questi incendi provocano un'enorme quantità di diossina, una quantità estremamente maggiore di quella che viene prodotta dai termovalorizzatori che se funzionano bene sono sicuramente meno tossici dello smog cittadino, tanto per fare un esempio.
E ora pensate a una soluzione che sia attuabile nel giro di un anno per smorzare il problema, non vedo tante alternative rispetto a quello che ha fatto il governo, sarò limitato io, può essere, ma ricordate che la cultura non si cambia in un giorno.

Simone Pisa 09.01.08 17:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

l Pirata dei Caraibi annuncia che presto farà un discorso su giustizia, democrazia e libertà.
Lo farà dal suo scranno in Parlamento e catechizzerà i suoi adepti forzitalioti.

Questo incredibile scoop arriva da Antigua, la perla dei Caraibi, un tempo terra di pirati, puttane, spie e avventurieri. Siamo tutti in trepidante attesa. I temi di cui vuole argomentare sono stranamente i più oscuri e misteriosi per il nostro stesso pirata nero di Arbore.
Dai Caraibi però potrebbe benissimo arrivare un upgrade verso il vero Casino della Libertà che Berlusconi aveva in mente con la sua discesa in campo e che in modo perfetto Corrado Guzzanti ha stigmatizzato con la nota scena di chi urina sul tavolo del casino della libertà proferendo "Io faccio quel che c voglio".
Democrazia, bella parola arcaica, per Berlusca sinonimo di plebiscitario, di populismo di autoritarismo e manipolazione mediatica, nonchè controllo esterno della P2 sulle vicende politiche italiane.

Chissà quale nuova orribile pagina verrà scritta quel giorno in cui Fausto Bertinotti darà la parola all'onorevole Silvio alias psiconano?. Già me lo immagino" Onorevoli colleghi ora do la parola al deputato Cav: Silvio Berlusconi che ne ha facoltà!"

Facoltà... facoltoso è facoltoso su questo non c'è dubbio , ma che abbia ancora facoltà di intendere e di volere non credo proprio. Mentre Sarko si accompagna con la bellissima Bruni lui si fa fotografare con hostess di 4 categoria, poi le facce di Schifani, Bondi e Cicchitto che lo adorano con l'espressione dei tre re magi davanti alla grotta è quanto di più vomitevole si possa immaginare.
Ma soprattutto uno che si è fatto ciulare la moglie da Cacciari, non da Brad Pitt o da Kevin Costner, Bruno cacciari sindaco di Venezia , benestante, filosofo, politico e intellettuale, non ha il diritto di parlare in un Parlamento se non di cornuti.
Vabbè lasciamo stare questa parentesi decameroniana e vediamo l'altro tema: Giustizia, se fosse sincero dovrebbe dire io la ignoro

Sergio Panicco 09.01.08 17:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Volevo fare una considerazione: dato che in Parlamento esiste la stessa EMERGENZA che c'è in Campania, perchè il sig. Prodi non lo mette lì un termovalorizzatore.

giuseppe costanzo 09.01.08 17:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco a comprendere dove vuole andare a finire questa discussione. Credo che qualsiasi impianto dedicato alla produzione di energia termica (sia esso alimentato a carbone o a petrolio) rilascia nell'ambiente circostante una qualche forma di residuo, lo stesso vale quindi anche per i termovalorizzatori (vi prego cosi perchè l'inceneritore serve solo a bruciare i rifiuti e non anche a creare energia da essi). La Comunità Europea (di cui noi spesso ci vantiamo di far parte) ha dettato le norme per consentire a questi impianti di essere sicuri per i cittadini. A questo punto l'unica alternativa è rinunciare all'energia (quindi illuminiamo le case con le candele, eliminiamo i personal computer - e quindi anche questo blog - abituiamoci a fare le docce con l'acqua fredda), l'alternativa è quella di cercare di produrre energia riducendo al minimo l'impatto per l'ambiente e sicuramente tra un sacchetto lasciato in strada o in una discarica e un sacchetto utilizzato in un impianto per produrre energia, io preferisco la seconda ipotesi. Tra tutte le persone che con fervore scrivono su questo blog non ho visto nessuno che si oppone alla termovalorizzazione dei rifiuti che propone una strada alternativa. NoiNonCiArrendiamo alla demagogia, alla controinformazione che è falsa come l'informazione ufficiale e all'utilizzo sistematico della paura. Io vivo a Napoli, sono mesi che mi indigno per quello che succede e sono fermamente convinto che la strada del termovalorizzatore è l'unica percorribile e sarei favorevole ad averlo anche vicino casa mia..
gaetano
noinonciarrendiamo.wordpress.com


La Politica è una brutta bestia ed i politici spinti dalle lobby imprenditoriali sono più brutali della politica applicata dai politici politicanti.

Tutto quello che sta succedendo in questi giorni può essere letto attraverso tante chiavi di lettura, peccato che il 90% dei media siano disposti solo a proporre una chiave di lettura, quella più conveniente a chi li governa, quella chiave che è frutto di uno studio preciso che mira a deviare l'opinione pubblica.

Fateci caso, in questi giorni quel che si discute in tutti i salotti mediatici non è altro che una pressione culturale affinchè la gente e le istituzioni locali accettino e facciano costruire gli inceneritori.
Purtroppo il mio caratteraccio mi porta a sentir puzza di marcio anche all'interno di un fioraio. Credo seriamente che tutto ciò che sta accadendo non è altro che qualcosa di più
macabro ed organizzato, credo che tutto quello che sta accadendo in queste ore sia frutto di una scelta politica, sotto la spinta delle lobbi imprenditoriali, affinchè sia dia l'OK alla costruzione degli inceneritori. Credo che si sia portata la gente all'esasperazione affinchè pensasse che l'unico modo per risolvere il problema è la far costruzione di questi mostri.

Anche bruno vespa (non ho messo le maiuscole appositamente, perchè credo che non meriti in fondo neanche di esistere) è diventato un esperto, scienziato della materia. Ma in realtà lo pagano per dire, fare ed intervistare quelle persone che fanno comodo al fine. Peccato solo che questi stronzi di giornalisti non si sprechino mai nel far intervenire un, almeno uno, contradittorio...niente assolutamente, proprio perchè il progetto dell'esasperazione civile sta riuscendo così bene che non ci vuole proprio ora qualcuno che disturbi la riuscita del progetto.

Mi rivolgo all'intelligenza umana...SPEGNETE LE TELEVISIONI E SEGUITE L'ISTINTO!!! MANDIAMOLI A CACARE A STO STRONZI!!!

AVANTI POPOLO!!!

Francesco Casamassima 09.01.08 16:59| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quanto è parziale il TG2!
Come non bastasse l’inno al nucleare del 30 novembre 2007 della la rubrica del tg2 "si viaggiare", che propose un lungo servizio su quanto siano belle ed integrate le centrali nucleari nella campagna francese.
Ora se ne esce di come siano sani e sicuri gli inceneritori?
Allora se il TG2 insiste, io pure.
Io proporrei, che tutti i siti idonei a tali innocue e necessarie costruzioni ricadano esclusivamente:
a) vicino alla residenza di Romano e dei suoi figli
b) idem per Bersani
c) idem per Casini
d) idem per il cda di enel
e) idem per il direttore e giornalisti del TG2
ecc…………….ecc………….

Sante P. Commentatore certificato 09.01.08 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma perchè i termovalorizzatori in Germania funzionano? E la gente non si ribella come da noi? Se essi sono costruiti a norma, hanno filtri e le scorie vengono smaltite in appositi luoghi sicuri, non vedo perchè dobbiamo essere da meno dei Tedeschi! Eppure li guardiamo come esempi da imitare.
Non voglio mettere in dubbio le indagini fatte da esperti universitari, però in concreto come si dovrebbe fare se l'ignoranza è talmente alta che non permetterà mai una raccolta differenziata ottimale?
Ditemi voi allora dove dobbiamo smaltire l'immondizia che non può essere selezionata a valle della raccolta urbana?

Lele i-perclorato () Commentatore certificato 09.01.08 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE PAROLE NUOVE

Definizione del corriere della Sera per un inceneritore:

TERMOVALORIZZATORE - E' l'impianto dove, nell'ambito dell'incenerimento viene effettuato un recupero di energia, termica o elettrica o entrambe.

Niente di più vero, e anche di più bello, definito così un inceneritore sembra essere una cosa utile, dai rifiuti l'energia!
Peccato che si siano dimenticati la seconda parte della definizione. I rifiuti si inceneriscono con il fuoco non nell'ambito (di cosa poi?), non è un recupero di energia ma una vera e propia produzione alla stregua delle altre centrali (il recupero è un'altra cosa!Qui i rifiuti vengono utilizzati come un combustibile) e non si ottiene solo energia termica o elettrica ma anche altri rifiuti e gas tossici come si vede dagli studi effettuati sull'argomento.

V-DAY contro l'informazione falsa
V-DAY contro l'informazione del potere

Raffaele M. Commentatore certificato 09.01.08 16:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA STRATEGIA DELL'INTENZIONE
GENOVA LUGLIO 2001

- Vertice di Alleanza Nazionale con le Forze del disORDINE
- Cariche ai manifestanti pacifici
- Responsabilità di terzi (pericolosi Black Block) infiltrati?
- Trovate bottiglie incendiarie (Poi sparite!!!)
- Incendi e devastazioni
- le forze del disORDINE allo sbando
- Uccisione di Carlo Giuliani

NAPOLI 2008
- Vertice di Alleanza Nazionale
- Cariche ai manifestanti pacifici
- Responsabilità di terzi (pericolosi cammorristi) infiltrati?
- Trovate bottiglie incendiarie a un manifestante!!!
- Incendi e devastazioni
- Le forze del disORDINE che non sanno nemmeno perchè sono a Pianura!!!
- ???Ci manca solo il morto???

Dai De Gennaro la promozione è vicina...
C'è la farai!!!

"Tutti i partiti (quasi) ti sostengono"
"I media sono addomesticati"

http://www.network54.com/Forum/584098/

Fabio V. Commentatore certificato 09.01.08 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Stanno a parlare in camera dei deputati del problema di Napoli, nessuno che dice le cose come stanno, parlano di cazzate. Perdono tempoooooooooo!!!!
Parlano ancora degli inceneritori, e il new york times osserva la situazione zitta zitta, così come tutti i più grandi quotidiani del mondo. Non voglio pensare quanto stiano ridendo a vedere questi stronzi che parlano ancora dei termovalorizzatori che nessuno usa più.
Io voglio alzare la testa quando guardo un altro europeo, non abbassare lo sguardo per la vergogna.

Giovanni B. Commentatore certificato 09.01.08 16:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il grande scompiglio, generato dalla situaziopne esplosa a Pianura, ha di nuovo gettato il precario equilibrio italiano nel panico da EMERGENZA! Ma sbaglio, o sono circa 14 anni che si parla di emergenza riufiuti ... allora è una condizione sociale, non si tratta di emergenza.
Eh sì, sembra proprio come se ci volessero prendere in giro, anzi, credo che ci stiano prendendo proprio in giro, ma sul serio!
www.stefanoscargetta.blogspot.com

Stefano S. 09.01.08 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei porvi una riflessione;

se un operaio non produce o addirittura causa gravi danni all'azienda, che cosa gli succede?
LICENZIAMENTO.........

Bassolino e la Iervolino dove sono???.........
Visto che i politici italiani non ci ascoltano andiamo oltre, manifestiamo il declino italiano in Europa dovranno temerci.....


Antonio celli 09.01.08 15:59| 
 |
Rispondi al commento

A me piacerebbe chiedere questo a tutti i benpensanti che definiscono le persone contrarie agli inceneritori degli ambientalisti hippie ipocriti:

"Ma tu vicino alla tua abitazione, lasceresti costruire un inceneritore ?"

a me sembra che tutti quelli che li vogliono, non li vogliono vicino alle loro case, un pò come per le centrali nucleari.. per me anche questa è ipocrisia.

Piergiorgio V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 15:50| 
 |
Rispondi al commento

PER SAPERNE DI PIU' SULL'AVVELENAMENTO DEI CIBI IN TUTTA ITALIA.

http://www.la7.it/blog/post_dettaglio.asp?idblog=ILARIA_DAMICO_-_Exit_15&id=1509

lidia . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 15:09| 
 |
Rispondi al commento


Emissioni - BU Records

Seguir con gli occhi un nuvolone denso di lordume e poi ritrovarsi a pensare

e passeggiare infelice sopra l'erba ad ascoltare

un sottile dispiacere

e di notte passare con lo sguardo una collina per scoprire

dove, la mattina dopo, bruciando andrà a finire

Domandarsi perché quando cade tanta schifezza in fondo al polmone

come la neve non fa rumore

e respirarne come un pazzo a luci spente nella notte senza sapere

che poi non è tanto difficile morire

E stringere le mani per fermare

qualcosa che è dentro me

ma nella mente tua non c'è

Capire tu non puoi, tu chiamale se vuoi

EMISSIONI

tu chiamale se vuoi,

EMISSIONI

CiODue Polmoni Pieni 09.01.08 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace Campani, in tutta onestà, siete pigri, abituati alla bella vita e agli espedienti, all'emergenza e alla precarietà, non posso generalizzare certo sarebbe illogico, ma se la situazione è quella che è, significa che la penso giusta sulla maggioranza almeno.

diavolo, non riuscite ad organizzarvi anche da soli e iniziare a produrre da soli un pò meno merda???

Un paio d'anni fa sono stato a NAPOLI, mi ha colpito il caos e l'anarchia, quasi armonica che vi regnano, come se i napoletani fossero tutti d'accordo nel vivere in quel modo OSCENO.

macchine tutte ammaccate, nessun rispetto per le più elementari regole della strada, gente che lancia la munnezza dalle terrazze, strade sozze come dei cessi, puzze nauseabonde, se mi comportassi così io mi sentirei una merda vista la morale e l'educazione che ho avuto.
Un conto è la libertà, un altro è l'anarchia totale e la mancanza di rispetto per tutto.

Rifletteteci un pochino.

campani dotati di coscienza svegliatevi!!!!!!!!!!!!

mattia bell 09.01.08 14:31| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
sono franco e ti scrivo da brescia, città nella quale tu saprai benissimo è presente un termoutilizzatore come dicono "loro" o inceneritore. In questi giorni ho assistito nella mia innoicente visione dei programmi televisivi due servizi assolutamente ignobili. Il primo servizio è stato mandato in onda durante il tg5 nel quale si pubblicizzava, eh si è la parola giusta, un inceneritore del nord. Durante il servizio il sindaco del paese parlava dell'utilità di questo inceneritore, di come sia stato poi costruito tutto intorno un bel boschetto, che non ci sono mai stati problemi all'ambiente e nella popolazione. (sighsigh). Ieri sera poi mi sono permesso di guardare Ballarò su rai3 e mi sono trovato ad ascoltare uno degli autori (ora non ricordo chi dei due) del libro La Casta, che parlando del problema rifiuti di Napoli, proponeva come soluzione a tutto un bel termovalorizzatore (non ci sono problemi, non è vero quello che si dice, ecc.). Che schifo....non sopporto più questa falsità delle televisioni. Perchè non informano correttamente chi paga per essere informato? Che bisogna fare per risolvere questa situiazione del cavolo? Vaff....o!!!!!!

franco valsecchi 09.01.08 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,

1) Dai termovalorizzatori non si GUADAGNA energia, tuttavia in parte la si recupera. Lasciate in discarica no!
2) L'ideale è riciclare. Ma non si può al momento riciclare tutto (credo che i migliori paesi arrivino al 70%). L'accoppiata riciclo-combustione del rimanente credo abbia poche alternative (ma mi piacerebbe essere smentito.)
3) Veniamo alla tabella:
a) La tabella non dice che gli inceneritori causano con CERTEZZA (come scrive Fabio B) danni alla salute. Sono studi epidemiologici che danno una stima della probabilità di avere la malattia. Nello studio Zambon del 2007 ad esempio è circa 3 volta superiore ma molto incerto (non entro in dettagli). E lo studio riguarda la DIOSSINA nell'aria in prossimità di impianti TRA CUI gli inceneritori.Quanta diossina emettono quelli nuovi e lavorando su materie selezionate?Non so, qualcuno lo sa?Morale diossina fa male.Qual'è l'impatto degli inceneritori sulla produzione?

Si usino i dati in modo opportuno!!

Stef

Stefano C. Commentatore certificato 09.01.08 14:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete visto quel coglione di Pecorina a Scagno come ha fatto in fretta a cambiare opinione in merito agli inceneritori.; prima ha fatto le barricate schierandosi in difesa delle comunità (a mio avviso per accaparrarsi simpatie e voti) e ora visto che anche lui è un incapace come tutti gli altri che ci governano siano essi di destra o di sinistra si schiera dalla parte opposta. e? ora di farla finita, dobbiamo combattere tuuti sia noi del nord che gli amici del sud. Abbiamo imboccato la strada verso la rovina e il punto di noi ritorno è sempre più vicino. Evitiamo di superarlo. Se non basta la protesta civile allora servono altri mezzi. Tanto chi ha in mano il potere usa mezzi leciti e illeciti per chiudere la bocca a chi vuol far sentire la sua voce.

luca rossi 09.01.08 14:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

è impossibile pensare a privatizzazioni bilanciate e funzionanti, fatte non per approprirasi dei beni e servizi pubblici con pochi denari, senza una regolamentazione della Class action che sia funzionale e severa e non la pagliacciata approvata in Italia e con grande ritatdo rispetto alle privatizzazioni effettuate già da 1decennio. Non è possibile pensare alle 2 cose separtamente, si privatizza ma se il popolo è tutelato dalla gestione privata mediante strumenti di difesa, altrimenti si tratta del solito spennamento del pollo, costante della politica italiana, i cui risultati sono ormai sotto gli occhi di tutti.

domenico laruccia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non si cerca di risolvere i problemi alla radice ?
Non pretendo di tornare indietro di 50 anni ma perchè non si fa qualcosa per ridurre la carta e gli imballaggi dei prodotti alimentari o di altri prodotti.
Quando vado a fare la spesa per ottimizzare lo spazio nei mobili tolgo i prodotti dai loro imballaggi e produco una notevole quantità di pattumiera.
In inverno tutto il cartone lo brucio nel camino ed almeno mi scaldo la casa ma in estate lo devo riporre nei vari sacchi della differenziata che mi occupano spazio in casa.

50 anni fa si comprava un litro di latte e lo si portava a casa nella propria bottiglia di vetro che si riutilizzava tutte le altre volte.
La stessa cosa si faceva con altri prodotti.

Possibilie che 50 anni fa erano ambientalmente più intelligenti di oggi ?

Forse ha ragione il tizio che nel film MATRIX paragona l'essere umano al VIRUS che distrugge il luogo che lo ospita !

Ciao a tutti Max

Massimo Vergottini 09.01.08 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

12:25 L'Asl Napoli 1 ha disposto disinfestazione cumuli spazzatura
Per scongiurare il rischio di un allarme igienico sanitario l'Asl Napoli 1 ha disposto l'invio di alcuni operatori che stanno provvedendo lungo le strade del quartiere di Pianura a gettare disinfettante sui cumuli di spazzatura. I miasmi ormai sono insopportabili. La spazzatura continua ad invadere tutte le strade con i cassonetti rovesciati che rallentano il transito delle auto.


12:24 Commercianti con le mascherine
Alcuni commercianti di via Montagna Spaccata a Napoli sono stati costretti ad indossare le mascherine per tentare di proteggersi dai miasmi che si levano dai cumuli di spazzatura. Lungo tutta la strada ormai la situazione è insostenibile.


Alessandro I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma si può sapere a ki si deve credere??
Oggi al Tg2 delle 13 hanno detto che l apporto di diossina da parte degli inceneritori (soprattutto quelli moderni) è pari solo al 10% del totale.
Addirittura hanno detto che i rifiuti nn inceneriti inquinano l atmosfera di più rispetto ai rifiuti bruciati. I termovalorizzatori, tra l altro, creerebbero valore aggiunto fornendo energia.
Ma a chi devo credere?? Le voci sono totalmente opposte!!

E comunque...
stavo leggendo un libro di fisica e ho trovato

PRIMO PRINCIPIO DI TERMODINAMICA
la quantità d'energia prodotta da una trasformazione è sempre minore dell'energia iniziale in quanto una parte di essa si disperde nell ambiente.

Quinda la vedo ostica guadagnarci energia dalla termovalorizzazione

vincenzo picariello Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sottolineare quante buffonate ci vengono propinate ogni sera... sono indignato di come si stà trattando l'argomento dei rifiuti a napoli. Il clown di pecoraro scanio nostro dipendente afferma che i termovalorizzatori sono una soluzione... CAZZATE nemmeno gli U.S.A. (paese con il più alto valore di emissioni di CO2) ne permette più la più costruzione.... e noi cosa facciamo? vogliamo addirittura costruirne 3!
Come possiamo continuare in questo modo? informazione scorretta, mediata, filtrata in mille modi "altro che i filtri per le nanoparticelle!!!!"... piuttosto di proporci un film documento come "An Inconvenient Truth" mi vedo alla tv Vespa che non distingue un termovalorizzatore da un mulino a vento!!!!
Non è degno un paese come il nostro di avere un' informazione gestita da dei mercenari pronti a porgere qualsiasi cosa pur di intascare favori.

Basta basta basta basta
Grazie Beppe
Cordialmente_
un giovane che pensa al proprio futuro.
Al 25 aprile... ma spero prima!

fulvio candiotto 09.01.08 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Gli inceneritori NON sono la soluzione. Riciclo, raccolta differenziata, sensibilizzazione della popolazione su tali temi e servizi di smaltimento rifiuti efficienti.
Quanta roba c'è che si butta via e si potrebbe riciclare? Tantissima!


beppe ti devo fare un rimprovero. fai, giustamente, tante denunce contro l' informazione distorta, ma quello che mostri nel video di paul connett non è un inceneritore, me è la mega acciaieria ILVA di taranto, il cui impatto ambientale e visivo è sicuramente più importante di un inceneritore. la gente che non lo sa pensa che quello sia un inceneritore e questo non è corretto, non credi?.
beppe non diventarmi come riotta o mimum!! no dai scherzo, non prendertela! era giusto per segnalarlo a te e ai lettori.
grezie e ciao a tutti.

Matteo Ladas 09.01.08 13:01| 
 |
Rispondi al commento

x ROSALBA C.
SCRIVO DAI CAMP I FLEGREI,QUELLI IN FONDO,PERCHè VOI A MIO AVVISO SIETE PIANURESI E QUINDI GIà DEFINIBILI MRERDA NAPOLETANA.

DA SEMPRE PIANURA è UNA MERDA.ABITO A MONTE DI PROCIDA,TI PIACE MONTE?DOVE FACCIAMO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA.
PERSONE COME TE NON SONO DEGNE DI VIVERCI.
DA DOVE SCRIVI,DA RIONE TOIANO O TRAIANO,TARZANELLA?

I MIEI NONNI RICORDO MI DICEVANO CHE PRENDEVANO A BASTONATE I NAPOLETANI CHE SALIVANO A RUBARE,ORA SALITE E RUBATE,AVETE ROVINATO,LA SPAIGGIA DI ACQUAMORTA.

ASCOLTA DOVE VUOI PORTARE LA TUA SPAZZATURA QUELLA DI PIANURA,?RISPONDI,


NELLE ALTRE REGIONI,VERGOGNATI.

DI SICURO SARAI DI QUELLE CON GLI ORECCHINI A CERCHIO GROSSI ALL ORECCHIO,TINTURA NERISSIMA,E ASCOLTI PURE GIGI D 'ALESSIO.TARZANELLAAAA VATTENE A PIANURA ,

TARZANELLA BUTTATI NELLA DISCARICA E STACCI,MORTA DI FAME. puzzate a pianura,puzzate,schifo totale.

luca cricchi 09.01.08 12:36| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE VOGLIAMO SALVARCI DAI TUMORI ED ALTRE MALATTIE, C'E' SOLTANTO UN'ALTRA SOLUZIONE DA ADOTTARE: ("RICICLAGGIO DEI RIFIUTI").

LA VIA DEL RICICLAGGIO E' SICURAMENTE PIU' COMPLESSO DELLO SMALTIMENTO IN DISCARICA O NEGLI INCENERITORI, MA BISOGNA USARE:

-1) PER LA PRODUZIONE DEI BENI, L'USO DI MATERIALI BIODEGRADABILI CHE FACILITANO LO SMALTIMENTO "NATURALE" DELLA MATERIA;
-2) L'USO DI MATERIALI RICICLABILI COME IL VETRO O I METALLI, EVITANDO ANCHE I MATERIALI ACCOPPIATI, PIU' DIFFICILI O IMPOSSIBILI DA RICICLARE;
LA ("RACCOLTA DIFFERENZIATA") DEI RIFIUTI E' UN PASSAGGIO FONDAMENTALE, POICHE' LA SEPARAZIONE DEI MATERIALI RIDUCE I COSTI DI RITRATTAMENTO.

((LA RACCOLTA DIFFERENZIATA EFFICACE E' DI GRANDE IMPORTANZA)) E DEVE ESSERE FATTA DA OGNI SINGOLO UTENTE!!

((OGNI CITTADINO CIVILE DEVE COOPERARE PER IL BENE DELLA COMUNITA')).

IL RICICLAGGIO APRE UN NUOVO MERCATO (BUSINESS) IN CUI PICCOLE E MEDIE IMPRESE RECUPERANO I MATERIALI RICICLABILI PER RIVENDERLI COME MATERIA PRIMA O SEMILAVORATA ALLE IMPRESE PRODUTTRICI DI BENI. - UN MERCATO CHE SI TRADUCE PERTANTO IN NUOVA OCCUPAZIONE (LAVORO PER TUTTI).

MATERIALI RICICLABILI:
-LEGNO;
-VETRO;
-CARTA E CARTONE;
-I TESSUTI;
-PNEUMATICI;
-L'ACCIAIO;
-ALCUNE MATERIE PLASTICHE;
-AVANZI DI CIBI ECC..

((ATTENZIONE I FUMI DEGLI INCENERITORI E/O DEI TERMOVALORIZZATORI SONO ALTAMENTE NOCIVI ALLA SALUTE)).

SI RISPARMIA MOLTA PIU’ ENERGIA RIUTILIZZANDO E RICICLANDO UNA BOTTIGLIA DI PLASTICA DI QUANTA ENERGIA NON SI RICAVI DALLA SUA COMBUSTIONE, PERCHE’ QUEST’ULTIMA PERMETTE DI RECUPERARE SOLO UNA MINIMA PARTE DELL’ENERGIA E DELLE MATERIE PRIME CONSUMATE PER PRODURLA.

NO ALLE DISCARICHE ABUSIVE CHE AVVELENANO I NOSTRI TERRENI E LE FALDE ACQUIFERE!!!

CACCIAMO VIA TUTTI I POLITICI CORROTTI!!!

BONIFICHIAMO PER BENE IL NOSTRO PAESE!!!

fabio massimo 09.01.08 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Il problema dei rifiuti in Campania, è qualcosa di estremamente grave, come ha sottolineato giustamente il capo dello stato Napolitano. Bisognerebbe affrontarlo seriamente tutti quanti, sia la popolazione che le istituzioni. Però vedo continuamente stranezze: le istituzioni da una parte che chiaccherano e basta, e dall'altra parte i napoletani, che invece di fare delle proposte (non tutti naturalmente), badano a sfasciare negozi, incendiare spazzatura ecc. Giustamente c'è gente che se ne è piene le tasche di questi problemi. Ma delle domande purtroppo mi gironzolano per la testa: dove stavano i napoletani quando vedevano i camion scaricare spazzatura illegalmente? I napoletani hanno mai fatto della raccolta differenziata? Secondo me dovrebbero sedersi tutti quanti, farsi un'esame di coscienza e cercare di trovare una soluzione, altrimente questo disagio si ripeterà all'infinito.

Giorgio D'aria 09.01.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Allora, sarebbe da fare un sondaggio:
-chi è convinto che i termo valorizzatori (concettualmente diversi dagli inceneritori)siamo dannosi alzi la mano.
-chi è convinto che le discariche(anche quelle da cui si produce metano)siano dannose alla salute alzi la mano;
-chi è convinto che le industrie che riciclano plastica e metalli sono dannose per la salute alzi la mano.
-chi è convinto che l'agricoltura biologica sia dannosa per l'uomo alzi la mano.
Il problema di base è che qualunque soluzione adottata per la gestione dei rifiuti,o più estesamente, la quasi totalità delle azioni umane è dannosa per l'uomo! Andare in macchina,usare i mezzi pubblici,usare le stoviglie di plastica, ecc. sono dannose per l'uomo.La famosa agricoltura biologia è dannosa per l'uomo.Tuttavia quello che dobbiamo capire che tabelle come quella sopra esistono per quasi ogni attività antropica. Per vivere,per curare le malattie,per prevenirle con i vaccini, qualcuno muore! Non che questo sia accettabile ma certo non è una novità.Dobbiamo solo decidere quale è il male minore.Mi è difficile credere che gli inceneritori siano il male maggiore rispetto alla situazione attuale,ma sono certo peggio dei termo valorizzatori. Sono dispiaciuto nel sapere che moriranno più persone a causa della preparazione criminale dei rifiuti per gli inceneritori in Campania.Ma questo ha delle responsabilità precise di una popolazione che ha deciso di vivere in un sistema di sopraffazione. Si lamentano ora delle discariche pur sapendo che è l'inevitabile conseguenza della loro inerzia sociale.Pagheranno le conseguenze della loro corruzione sui loro figli e sui nipoti nelle generazioni che seguiranno.Vi saremo vicini moralmente se sarete in grado di imparare dai vostri errori,sperando che una lezione l'abbiate imparata questa volta.Tuttavia sono sgomento come ancora una volta solamente li dove si aprono discariche vi siano manifestazioni,quando in uno stato simile ogni sede istituzionale dovrebbe essere già occupata.

Davide Cicciarelli Commentatore certificato 09.01.08 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CITTADINO ITALIANO E' STANCO DELLA POLITICHETTA ITALIANA!!!!

Mi convinco sempre più che siamo diventati un popolo di ipocriti, si parla si parla, ma i risultati quali sono? il malessere generalizzato.

Si addossa la colpa alla Camorra, alla Mafia, alla Drangheta, alla Sacra Corona, come se fossero delle istituzioni legali (forse lo sono veramente) visto che non si prendono provvedimenti in merito. Fiumi di denaro pubblico sparisce nel nulla. E' possibile? possibile che nessuno sappia che fine fa quel denaro? Non è possibile, solo che, parte di quel denaro per partita di giro finisce nelle tasche di politici consenzienti. Il Governo, o meglio, chi governa, se non aveva alcun interesse diretto avrebbe preso provvedimenti indagando e perseguitando chi si appropria del denaro pubblico. Del resto l'educazione che si da oggi ai giovani è quello di essere dei delinquenti per essere qualcuno ed essere rispettato.

Perciò, i giornalisti smettessero di scrivere sciocchezze e stupidate sui giornali, smettessero di fare programmi che mettono in risalto il malaffare se non hanno proposte di risoluzione. ORMAI SI E' CAPITO CHE BISOGNA FARE LA MARCIA SU ROMA E MANDARE A CASA TUTTI I POLITICI DAL SENATO, DAL PARLAMENTO, DALLE REGIONI, DALLE PROVINCE, DAI CONSORZI, ECC. ECC., bisogna ripartire da zero, stabilire equi stipendi ai parlamentari necessari, con il mare di denaro che resterebbe, si potrebbe distribuire equamente l'economia abbattendo la disoccupazione!!!

BONIFICHIAMO LE ISTITUZIONI!!!!

RIPRISTINIAMO LA LEGALITA' FACENDO FUNZIONARE LA GIUSTIZIA!!!!

CACCIAMO I POLITICI E AMMINISTRATORI CORROTTI!!!

massimo meridio 09.01.08 12:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho letto che non sono consentiti:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista.
Ho letto solo una parte dei commenti e molti, anzi "troppi" sono offensivi,contengono turpiloqui o sono razzisti.
Se sei uno di quelli che ha scritto uno di quei messaggi e hai il coraggio di un "vero" confronto ascolta me ora.
La oramai famosissima discarica dei Pisani è stata aperta per 50 anni,e chiusa 12 anni fa.Ha raccolto la spazzatura di tutta la regione e scorie dal nord.
E' a cielo aperto,in una zona(i campi flegrei)altamente sismica.Ancora oggi escono esalazioni,visibili,dal terreno.E' una bomba chimica.L'aria che si respira intorno ad una discarica a cielo aperto,nel raggio di 3 km, è altamente nociva,porta linfomi e leucemie.I tumori,nella zona,sono aumentati del 45%.Non c'è una solo famiglia a Pianura(60.000 abitanti)in cui non ci sia un caso di tumore e parliamo di bambini o adolescenti.I veri manifestanti sono quei cortei di mamme,padri e bambini.Le altre notizie che vi arrivano,atti vandalistici o altro sono infiltrati,deliquenti.Non credo possiate capire:io piango quando vedo le immagini del mio quartiere e tremo quando le mie figlie escono e vanno al lavoro.Noi non siamo come ci descrivete.Siamo lavoratori,gente perbene,civili,che paga le tasse:nessuno ha il diritto di offenderci così,nè di dimenticare che l'unità d'Italia risale a 2 secoli fa.Da voi non ci sono delinquenti?"tratto da repubblica on line
13:31 Grillo: "Via i politici-cazzoni"
"Questi cazzoni di politici vanno tolti da lì, subito tolti". Si esprime così Beppe Grillo, collegato via telefono cellulare con i manifestanti 'pacifici' davanti alla discarica di Pianura in una conferenza stampa."Questa è una emergenza creata per fare inceneritori sovvenzionati dalle tasche dei cittadini" dice il comico.Che attacca duramente l'informazione, definendola "vergognosa e criminale".
Buona giornata(una napoletana fiera di esserlo)


Rosalba C. Commentatore certificato 09.01.08 11:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"L'incenerimento è un processo di combustione ad alta temperatura che dà come prodotti finali un effluente gassoso e ceneri. Viene principalmente utilizzato per lo smaltimento dei rifiuti all'interno di impianti detti inceneritori.

Negli impianti più moderni, il calore sviluppato durante la combustione dei rifiuti viene recuperato e utilizzato per produrre vapore, poi utilizzato per la produzione di energia elettrica o come vettore di calore (ad esempio per il teleriscaldamento). Questi impianti con tecnologie per il recupero vengono indicati col nome di inceneritori con recupero energetico, o più comunemente termovalorizzatori.
Impianto di incenerimento sito nell'area di Forlì , capace di trattare 18 t/h di rifiuti domestici.
Impianto di incenerimento sito nell'area di Forlì , capace di trattare 18 t/h di rifiuti domestici.
Inceneritore di Vienna, decorato da Friedensreich Hundertwasser, collegato ad una rete di distribuzione di calore.
Inceneritore di Vienna, decorato da Friedensreich Hundertwasser, collegato ad una rete di distribuzione di calore.
Inceneritore di Thun situato nei pressi del Lago di Thun, nota localita' turistica nel cantone di Berna.
Inceneritore di Thun situato nei pressi del Lago di Thun, nota localita' turistica nel cantone di Berna.

Il termine termovalorizzatore, seppur di uso comune, è talvolta criticato in quanto sarebbe fuorviante. Infatti, secondo le più moderne teorie sulla corretta gestione dei rifiuti gli unici modi per "valorizzare" un rifiuto dovrebbero essere il riuso ed il riciclo, mentre l'incenerimento (anche se con recupero energetico) costituirebbe semplice smaltimento e sarebbe dunque da preferirsi alla sola discarica controllata. Si fa notare che il termine non viene inoltre mai utilizzato nelle normative europea e italiana di riferimento, nelle quali si parla solo di "inceneritori".[1][2][3]"
Da Wikipedia
GRAZIE Beppe!!!

erminia a. Commentatore certificato 09.01.08 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Provate ad ascoltare attentamente i telegiornali in questi giorni di emergenza rifiuti. E' già 3 volte che mi capita di seguire i servizi sulla campania e i nostri giornalisti liberi danno dei buoni consigli su come risolvere l'emergenza mostrando l'eccellente funzionamento dell' inceneritore (termovalorizzatore scusate) di Brescia e insistono sul fatto che produrre ecoballe di cdr conviene a tutti in quanto l'aria risulterebbe non inquinata, il tutto condito con tanto di interviste ad esperti del settore. Beppe non si potrebbe anticipare il v-day2 perchè ho paura di non riuscire a sopportare tante idiozzie fino ad Aprile, ciao e grazie

Diego Piva 09.01.08 11:49| 
 |
Rispondi al commento

di inceneritori ne parliamo sempre però mid ispiace leggere queste tabelle...
vuole dire che tutto quello che è stato fatto in qualche modo è stato inutile.
ma come è possibile,...... basta beppe.. qui ci vuole qualcosa ..
e scandaloso nn so che pensare...

Domenico D. Commentatore certificato 09.01.08 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che è inutile darsi addosso come cani rabbiosi. I napoletani si devono dare una sveglia e non continuare a farsi servire dal resto dell' Italia. E' casa loro, i loro figli navigano nella sporcizia ed il puzzo non arriva a Torino, ma nelle loro case. Quindi prendano a calci bassolino e i quattro camorristi che li taglieggiano. Dio santo è la loro terra, se non la rispettano loro in primis cosa pretendono?? Io non voglio pagare le loro bollette!!!!
Grillo...riprendo quello scritto da un utente del blog...GEOPLASMA da quello che ho letto sui forum sembra un buon sistema. Grillo informati...informaci,facci sapere. Dobbiamo riprendere in mano la gestione del nostro paese,bisogna proporre prima di protestare.

castelli franco 09.01.08 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Ieri martedi 8 gennaio nel tg 2 delle 8.30 è stata divulgata la notizia circa la non pericolosità dei termovalorizzatori ovvero che sono innoqui poichè è stato accertato previo non so quali esami fatti nientepocodimenochè dall'istituto sanitario nazionale che non vi sono casi di tumori o malformazioni nelle zone limitrofe agli impianti di cui sopra.
Allora cosa dobbiamo credere che sono sbagliati le migliaia di studi ed esami fatti in tutto il mondo che provano l'esatto contrario(complimenti al nostro paese, abbiamo dei veri geni) e che quindi la domenica possiamo portare i nostri figli a fare un pic-nic nei pressi degli inceneritori e se sono affetti da asma possono anche beneficiare degli effetti benefici che emanano i fumi degli stessi e che dire di coloro affetti da tumore che forse con gli inceneritori possono anche farsi la chemioterapia.
Signori miei oramai alle cazzate non c'è più limite,questa è un ulteriore conferma di che tipo di informazione siamo costretti a sentire.
Cantava GIORGIO GABER "io non mi sento italiano", non gli si può dare torto.Spero solo che un giorno queste persone saranno chiamate a rispondere di tutto il male che hanno arrecato.

giuseppe costanzo 09.01.08 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Oggi Prodi ha detto che a Pianura si faranno 3 "termovalorizzatori"...a voi i commenti...

giuseppe gallo 09.01.08 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà! solidarietà! solidarietà per i furbi! et voilà : il governo ha deciso che la merda di Napoli e zone limitrofe, verrà smaltita in giro per l'Italia. L'assessore ( PD?) all'ambiente della Regione Piemonte, dr. Ruggiero, si è reso disponibile a stoccare ( sic!) in discariche Piemontesi un bel po' di merda napoletana. Ma il dr. Ruggiero ha mai fatto una visita alla discarica in località Basse di Stura (TO) dove la merda è alta come una montagna? Questa discarica fa impallidire Pianura. Cara Governatrice Bresso ( ex PC, Ex Ds,ora PD e estimatrice di Einaudi!!)applichi la lezione einaudiana e chieda l'allontanamento almeno dal comitato dei saggi del PD , dei due Amministratori Campani.
Se Napoli dall'Unità di Italia è una zona franca, dove le regole sono fatte per essere disattese, bene diventi una entità governativa a sè. Non si può rompere i coglioni per 100 e passa anni. Non posso più sopportare che si rida della capacitò di questi furbi fhe fottono costantemente gli altri. Basta. Con le tasse non pagate da quelle aziende campane che producono merci contraffatte in nero, si potrebbero pagare tutte le raccolte differenziate di cui hanno bisogno. Fuori la Jervolino e Bassolino. Per manifesta incapacità . E Pecoraro Scanio segua a ruota. Sono giorni che sottolinea che è il Nord, responsabile. Dopo anni di sopportazione ne abbiamo le balle piene di questi signori. QUANTO DENARO SOTRATTO AD ATTIVITA' ONESTE E' STATO INVIATO DALLO STATO DALLA COMUNITA' EUROPEA A QUESTI SIGNORI ? VAFFANCULO!!

Aldo G. Commentatore certificato 09.01.08 10:44| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A PAGARE SARà LA SARDEGNA.
RIFIUTI TOSSICI VESO LA SARDEGNA
RIFIUTI TOSSICI NAPOLETANI VERSO LA BELLA ISOLA O FORSE EX BELLA ISOLA.

GRAZIEEEEEEEEE SORUUUUUUUUUUUUUU

MERDA

RIFIUTI NAPOLETANI IN SARDEGNA
A NAPOLI NON LI VOGLIONO,XKè FANNO AMMALARE
IN SARDEGNA INVECE LA GENTE NON MUORE


SORU MERDA


SORU VUOLE VEDERE LE PECORE CHE ZOPPICANO ANCHE IN SARDEGNA

RIFIUTI VERSO LA SARDEGNA
VERSO L ISOLA INCONTAMINATA E NATURALE NAVI DI RIFIUTI TOSSICI

E GIà POI Cè LA TASSA ECOLOGISTA SORU.

luisa cipressi 09.01.08 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate Articoli tipo questo:

"De Gennaro indagato per il G-8".. http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200706articoli/22895girata.asp

Wikipedia dice:
De Gennaro è stato iscritto nel registro degli indagati per avere, secondo le ipotesi, fatto in modo che alcuni dirigenti di polizia sotto processo per le efferate violenze, in riferimeno specificatamente all'irruzione nella scuola Diaz dove vennero pestate decine di manifestanti, mentissero all'autorità giudiziaria. Questo trasferimento ad un altro, e più alto, incarico non può essere considerata una punizione in quanto il ruolo ricoperto adesso da De Gennaro è più alto. Il suo sostituto come capo della polizia è stato Manganelli, già suo vice.

Infine, qui potete trovare quello che Cossiga dice di lui:
http://italy.indymedia.org/news/2006/11/1188958.php

Ciao

CLaudio

Claudio C. Commentatore certificato 09.01.08 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Gli inceneritori emettono diossina nell'aria e consumano più energia di quella che producono, le alternative ci sono, basta applicarle, manca una seria e decisa volonta ,da parte di chi gestisce i rifiuti, a comprendere il problema a 360°, lo smaltimento dei rifiuti non deve produrre diossina e non deve consumare un fottio di energia, in pratica niente inceneritori.
Ricicliamo, ricicliamo, ricicliamo, Beppe cosa ne pensi del Thor, se ai notizie facci sapere!
Beppe Santo Subito.

gna omo Commentatore certificato 09.01.08 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa a reciclare a Napoli?Con i napoletani...un sogno.Solo cinque o sei inceneritori risolverà i problemi, poi nei paesi dove il tasso di civiltà è più alto si recicla.

giovanni ciccio Commentatore certificato 09.01.08 10:23| 
 |
Rispondi al commento

@ Jessica Moh (w.....moheta.it)

Cara amica, basta semplicemente affacciarsi nelle norme che regolano il condominio, il primo ordinamento che si è data la civiltà moderna, e vedere come esse consentano agli amministratori e a chi li veicola (spesse volte da pochi condomini, pensionati in maggior parte che non hanno un cazzo da fare e che stanno sempre a sollevare problematiche inutili e costose) di mettere molti cittadini nella cacca più totale.
A me, ad esempio, è capitato in un anno di proprietà dell'immobile di dover sborsare circa 1500 euro per lavori futili decisi prima che io acquisissi la proprietà. Ciò è accaduto grazie a una legge di merda, fatta da uomini di merda, che accolla ai condomini che assumono la proprietà spese fatte dai vecchi proprietari, sostanzialmente nei due anni precedenti all'acquisizione della proprietà. Invero la stessa norma consente a chi acquista di verificare tramite l'amministrazione del condominio il pregresso, tuttavia, come è accaduto nel mio caso, tale dato non è possibile raggiungerlo spesse volte per indisponibilità dell'amministratore o addirittura perchè l'amministratore non è a posto con le carte, ancor più con quelle pregresse.
E come questa infame norma, migliaia ne sono in vigore nel nostro ordinamento. Simile sconcezza, figlia di cattive amministrazioni che si sono susseguite durante tutto l'arco della nostra Repubblica, oggi dà una enorme mano a talune caste che in essa ci sguazza come, ad esempio, quella degli avvocati che si stanno arricchendo a dismisura e quella dei delinquenti che, ovviamente, in un simile ordinamento normativo, trovano un rifugio (processi lunghi e prescrizione sicura).
Io proporrei di istituire un organismo, votato dai cittadini e deputato solo allo scopo, che in un lasso breve di tempo riformuli, semplificandolo, tutto lo scibile legislativo, per poi cancellare con un solo colpo di spugna tutto il vecchio ordinamento legislativo, ivi compresi i testi unici che sono vere e proprie cagate.

Antonio Scherillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 10:12| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile che i politici parlano solo di inceneritori!!!!
Guardate il video è illuminante, ricicliamo, ricicliamo,ricicliamo questo è il futuro, in moltissimi comuni è già realtà, avete visto la puntata di striscia ieri sera, ci sono impianti di compostaggio nuovi , perfettamente funzionanti, ma sono fermi.
La situazione è grave, la raccolta differenziata deve essere applicata ad ogni comune, ad esempio io vivo a Cadoneghe(Pd) e viene applicata, ma nel comune di Padova non viene fatta, ci deve essere una spinta dall'alto, tutti i comuni devono copiare le realtà che funzionano e questo probabilmente deve essere accompagnato da una corretta informazione.
Beppe Santo Subito!

gna omo Commentatore certificato 09.01.08 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho sentito un'intervista (TG5) al Sindaco di Napoli Rosa Russo Jervolino; alla giornalista che faceva notare che la situazione rifiuti è tragica, la signora ha risposto con un "Ehhhh non è mica morto nessuno! risolveremo la questione". Se questa è l'opinione del sindaco, bene si tenga i rifiuti e non li mandi in giro per l'Italia. Pago cara e salata la raccolta differenziata nel mio comune,a dieci km da casa mia c'è una ex discarica trasformata in parco, a poca distanza abbiamo le scorie nucleari,non vedo perchè devo sempre pagare per il malcostume di altri.Se il sindaco di Napoli non è in grado di far partire una raccolta differenziata si tolga di mezzo e insieme a lei il governatore della Campania (ex sindaco per due mandati consecutivi, ex commissario ai rifiuti, ecc. c.. ). solo in queto modo si può passare alla fase solidaristica: i responsabili si tolgano di mezzo . Tra l'altro mi dicono che i due sono tra i 45 saggi del partito democratico: saggi in che cosa? La buona amministrazione passa attraverso la messa al bando di questi personaggi. Che dice Veltroni? In ogni caso ha già perso un voto. Il mio.
E' da 50 anni che sento parlare di mafia, 'ndrangheta, camorra, sacra corona unita; dopo cinquant'anni di lotta alla criminalità organizzata, ce la ritroviamo in ogni parte di Italia ( vedi indagini magistratura su appalti Olimpiadi Torino e TAV). E fattura 90 miliardi di euro/anno.Basta,che Paese abbiamo costruito?
Una buona parte della classe politica è impresentabile: come si può essere contrari alla TAV quando si è al'opposizione e poi volerla costruire quando si è al governo? Come si può essere credibili se non si ha neppure il coraggio di confermare di essere andato ad una festa di Capodanno ? Ci vogliono le fotografie per farti dire la verità. Cosa me ne frega del riscaldamento globale, di Bali, dela CO2, se non siamo in grado di risolvere il problema della raccolta rifiuti? Sono stufo di pagare, per sostenere questo stato di cose. Basta!

Aldo G. Commentatore certificato 09.01.08 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Adesso con l'emergenza Campania hanno trovato il modo di riempirci di inceneritori. Ma io mi domando una semplice cosa: dato che la spazzatura già la paghiamo quando compriamo al supermercato e poi la ripaghiamo in tassa quando ce la smaltiscono (e adesso pagheremo in salute quando ce la respireremo), perchè non se la paga almeno una volta chi la produce direttamente? Noi siamo OBBLIGATI a fare immondizia (tra l'altro di materiali chimici e nocivi) perchè le confezioni sono quelle e ci obbligano ad acquistarle insieme al prodotto che portiamo a casa e non esiste alcun produttore che offra confezioni fatte con materiali biodegradabili... Un'altra cosa: con tutto il vetro che abbiamo fatto recuperare perchè il latte e altre bevande in bottiglia di vetro costano sempre 30/40 centesimi in più rispetto a quello confezionato in tetrapack o plastica, che tra l'altro inquina, fa male e distrugge le foreste????
E' proprio arrivato l'ANO nuovo per tutti noi...come sempre!! e 2008 sono i centimetri di diametro ottimali.
V-Day sempre!!

m ferrari 09.01.08 09:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

De Gennaro....De Gennaro?!?! Ah, sì, De Gennaro, colui che a capo della Polizia ai tempi del G8 di Genova riuscì a gestire la situazione di emergenza come peggio non si poteva! Sono proprio curiosa di vedere come sarà capace di gestire l'emergenza rifiuti campana!
Ma mi faccia il piacere....

Sabrina S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 09:54| 
 |
Rispondi al commento

per leggere quello che accade in campania, e in Italia in generale, sono costretto ad aspettare le news di BBC o dell'economist.
Sulla BBS c'è una sezione di Q&A sul tema che non ho letto su nessun giornale italiano.

saluti
Maurizio

Maurizio DG 09.01.08 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Morite nella vostra mondezza mafiosi di....
Al nord,in germania in spagna ecc.. i termovalorizzatori non hanno creato nessun problema.
Aumenti di quanto? anche un caso su un miliardo è aumento.
Comunque fa peggio un cassonetto incendiato che un termovalorizzatore che funziona 24 ore al giorno per un mese.

R G Commentatore certificato 09.01.08 09:51| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera servizio scandaloso sul TG2..sono stati snocciolati dati sulla pericolosità degli inceneritori a dir poco scandalosi!
Si affermava con una sicurezza imbarazzante che non costituiscono ALCUN rischio per la salute e che non comportano un aumento delle percentuali di ammalati di cancro! Pregherei Beppe di ritrovare in rete il filmato e di metterlo a confronto con i suoi dati...la gente deve sapere!!!

Maurizio Ercoli 09.01.08 09:49| 
 |
Rispondi al commento

concordo con te beppe. Anch'io ho visto i dibattiti vergognosi in tv e i servizi che sostanzialmente sponsorizzavano gli inceneritori (scusate termovalorizzatori..) dicendo che "ci sono in tutto il mondo" quindi bisogna costruirli. Penso che tutta questa emergenza rifiuti nel napoletano sia strumentalizzata alla costruzione di nuovi inceneritori, mi sembra che più di qualcuno sia in cattiva fede..

Piergiorgio V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Campania il Governo ha deciso di intervenire con fermezza, finalmente!
Infatti ha proposto il nuovo Commissario straordinario (l'ennesimo!) nella persona di De Gennaro, l'amico fedele del Centro Sinistra da decenni.
Così come risolse i problemi a Genova interverrà per risolvere i problemi in Campania: manganello e macelleria sudamericana per tutti i cittadini italiani contrari agli inceneritori (scusate: "termovalorizzatori").
Per chi volesse rinfrescarsi la memoria rinvio all'inchiesta di Report del 19 novembre 2006 in cui appare un "inedito" Bassolino. Il testo integrale dell'intervista è all'indirizzo: http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1069143,00.html

E. G. Commentatore certificato 09.01.08 09:11| 
 |
Rispondi al commento

IN ITALIA ABBIAMO 150.000 LEGGI :
e non funziona nulla!

ALLA FRANCIA NE BASTANO 10.000: per fare meglio!

SIAMO PROPRIO FINITI “CULO” ALL’ARIA
cerca "moheta "

Jessica Moh (w.....moheta.it) Commentatore certificato 09.01.08 09:04| 
 |
Rispondi al commento

VIVO IN PROV.DI NA,HO 25 ANNI,E SONO 8 CHE PENSO DI ANDARMENE,E TRA DUE MESI IL SOGNO SI REALIZZA

IL PROBLEMA DI NAPOLI,NON è SOLO LA SPAZZATURA,MA L INCIVILTà DELLA GENTE,CHBE IN ALCUNI POSTI NON DISCUTE PARLA A GESTI,BUTTA LE MANI,COME QUELLI DI PIANURA.

PIANURA COME MAR-ANO,GIUL.ANO,QUAL-ANO,POSTACCI INSOMMMA.

2 SETT.FA DOVEVO ANDARE DA UN MEDICO PURTROOPPO A MARANO,FACCIAMO TUTTA LA STRADA E CHIEDO INDICAZIONI,2 TIPI IN UNA SMART MI INDICANO LO STUDIO,2 FACCE DA GALERA,PENSO PLURIPREGIUDICATI,HO OSSERVATO MARANO,LA GENTE PUZZA DI FAME,è MALFAMATA,UN AGGLOMERATO DI FAME E CEMENTO,A TAL PUNTO NEANKE IL MEDICO MI PIACEVA E ME NE SONO ANDATA DALLO STUDIO:HO AVUTO SENSO DI SKIFO!

A QUALIANO,E IN QUESTE ZONE LA GENTE PAGA IL LOCULO X IL CIMITERO,RIESUMANO CADAVERI E LI BUTTANO NELLE TERRE DEI RIFIUTI TOSSICI X FAR SPAZIO.

IN TUTTA NAPOLI PIZZA E PANE SI FA CON I LEGNI VERNICIATI E BARE MORTUALI.

NELLA PIGNASECCA IL PESCE E LA VERDURA VIENE VENDUTO COME A SANTO DOMINGO,IN MEZZO ALLA STRADA CON TUTTO IL FETORE CHE SCORRE.

UNIVERSITà M.S ANGELO:IL PARCHEGGIATORE ABUSIVO IMPONE IL SUO DAZIO AGLI STUDENTI,UNA VOLTA NON GLI AVEVO DATO SOLDI XKè QUESTO SISTEMA NON MI è MAI PIACIUTO,E MI HA APERTO LA PORTIERA DELL AUTO,LASCIANDOMI UN CACCIAVITE DENTRO,NON SO COSA VOLESSE DIRE.


L AUTO NUOVA QUI NON SI PUò FARE,è UN PERICOLO.

KARIM IL BIMBO IN COMA X UNA FUCILATA IL 31 12 07
SPARATO DA UN PREGIUDICATO DEL SUO QUARTIERE

COPPIETTE CHE VENGONO ASSALTATE NELLE STRADE VISTO CHE NON CI SONO POSTI X APPARTARSI

SU 5 MILIONI DI AB. A NAPOLI 2500000 SONO DELINQUENTI

LA QUESTIONE NON è SOLO RIFIUTI:è TUTTA MERDA

NAPOLI TI HO SEMPRE SCHIFATA,E QUANDO VADO VIA,PREGHERò AFFINCHè IL MIO AMICO FACCIA IL SUO DOVERE,UNA BELLA COLATA CALDA:FORZA VESUVIO.

NELLE CALCHE SI RICONOSCERANNO LE MIGLIAIA DI PREGIUDICATI E CAMORRISTI:QUESTA è NAPOLI,NA MERDA

luca cricchi 09.01.08 09:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a Ballarò una pletora di politici e sindacalisti non hanno fatto altro che ripetere che la soluzione dei rifiuti in Campania passa per la riapertura delle discariche, l'ultimazione di un impianto inceneritore e la messa in costruzione di altri due impianti analoghi. Ora, a parte che un impianto inceneritore pronto al 90% verrà terminato verso la fine dell'anno (perché così tanto tempo?) a me pare evidente che costruirne altri due invece di puntare su altre strategie da subito sia l'indice dell'ignoranza e del malaffare in questo paese. Va bene. Ne avete quasi pronto uno di inceneritore? Ok. Mettetelo in opera in un mese e date una botta alla rumenta in più. Ma iniziate immediatamente un opera di scala per il riciclo dei rifiuti. Non ci sono altre soluzioni. A parte quelle di mandare i rifiuti in Germania (pagando noi a quanto ho capito) o spargerli per tutte le discariche d'Italia. E' una vergogna senza fine. Non credo ci sia nessuna possibilità reale di superare questa mentalità. Ci sono 2000 operatori ecologici che non lavorano. Ma che percepiscono stipendio a quanto pare. Fra loro magari qualcuno che vuole lavorare e aiutare credo ci sia. Ma cosa può fare, contro il muro di gomma di un sistema scellerato, acivico, non solidale dove la responsabilità nei confronti degli altri cittadini è presa come una presa per il c..o?


ecco il servizio del Tg2 dove si dice espressamente che i termovalorizzatori sono sicuri per la salute... Quasi quasi ci porterei il direttore Mazza a respirare i fumi che escono da un termovalorizzatore. Magari scopriremo che ha proprietà curative :D
ecco il video
http://it.youtube.com/watch?v=ZdGHSyY-N0k

Francesco D. Commentatore certificato 09.01.08 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Qua in Germania giá da un ventennio c´é la raccolta differenziata, gli inceneritori esistenti vengo usati per incenerire la merda degli altri (altre nazioni), nei TG tedeschi lontani anniluce dai nostri, non si spiegano come sia possibile che i politici italiani non sappiano o non conoscano la raccolta differenziata. Se in Italia ci sono: fabbriche per la plastica, alluminio, cartacee, ecc. perché non portarle da loro e avranno materia prima praticamente gratis? I rifiuti organici se inceneriti non saranno cosí velenosi dei rifiuti solidi, questo é logico. Quindi le soluzioni ci sono, solo che non vengono adottate perché il politico e il mafioso non ci guadagnano niente.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 07:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe vieni a Pianura, tanto ormai dei "Politici" sei rimasto soltando Tu, i napoletani ti proteggeranno la polizia non ti toccherá !

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 07:33| 
 |
Rispondi al commento

NOI NON DOBBIAMO INVENTARE NULLA!!!!
BASTA COPIARE I SISTEMI GIÁ ESISTENTI DI REALTÁ CHE GIÁ ESISTONO E FUNZIONANO!!!

TUTTO IL NORD EUROPA É ANNI LUCE PIÚ AVANTI DI NOI!!!

ogni regione italica ha i suoi rifiuti, NON É un problema nazionale!!!
VALIUM CAZZONE CIUCCIATO PRODI é un delirante!!! sono cazzi della campania, si sono bruciati i soldi destinati al trattamento dei rifiuti?
sia locali
che nazionali
che europei?

adesso devono imparare a non rompere le "eco" balle!!!!

e poi stiamo parlando di napoli, dei napoletani..... sicuramente ce la metteranno in culo come sempre! sti furboni!! o noi coglioni?

un saluto festoso

Giacomo F. Commentatore certificato 09.01.08 06:10| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile che la gerit(società di recupero creidti di roma) ti preleva i conti direttamente dal conto senza nessuna autorizzazione.
Dal mio conto sono stati prelevati 9.000,00 euro circa per un i.v.a. del 2002 non pagata dicono loro e senza nessun preavviso ne dalla gerit e tantomeno dalla mia banca si sono presi i soldi da soli.
Grazie per questo blog e non mollate mai.
Roberto

roberto capobianchi 09.01.08 04:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Castelli a Ballaro' ha fatto giustamente notare che per costruire nuove discariche che siano a norma, ovvero con tutti i crismi per non creare altri incubi ambientali occorrono MESI, in quanto è un lavoro lungo e comoplesso, vanno fatti vari strati usando vari rivestimenti e infine uno scolo per le sostanze chimiche che fuoriescono al fine di non entrare nel terreno e nelle falde.

Ora come si concilia questo con le dichiarazioni che poco prima aveva fatto qualcun'altro che il governo entre brevissimo appronterà nuove discariche?. Che significa brevissimo tempo, mesi non è brevissimo tempo e non credo che Napoli e dintorni possano restare con la spazzatura nelle strade per mesi.

Non vorrei che alla fine qualcunoscavi qualche buca nel terreno e la chiami discarica..

roberto d'angelo Commentatore certificato 09.01.08 03:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo che fine faranno le centinaia di migliaia di tonnellate di rifiuti Campani stoccati con le ECO BALLE che non possono essere incenerite.

Finiranno ugualmente di srtaforo in qualche inceneritore d'Italia? finiranno in qualche discarica non a norma e che distruggerà qualche altra falda?

Io mi chiedo se le uniche discariche Campane a norma e sono 4 sono già praticamente sature dove andranno a buttare quelle montagne di diossina.

roberto d'angelo Commentatore certificato 09.01.08 03:39| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa sulla quale ho riflettuto stasera è che anche in casi disperati come questo dei rifiuti in CAMPANIA si tende sempre a scegliere "IL MALE MINORE". Si è più volte detto che gli inceneritori sono sì necessari,ma comunque esistono delle alternative mirate al recupero quasi totale dei rifiuti,meno dispendiose e soprattutto ad impatto ambientale notevolmente ridotto rispetto alla produzione di ceneri tossiche! Invece NO.....Pur sapendo tutto cio',in ITALIA scegliamo sempre il MALE MINORE...il termovalorizzatore!! Nessun politico che si faccia promotore di idee nuove e "futuristiche - rivoluzionarie"...intendendo con futuristiche non fantascienza,ma progetti reali e realizzabili gia esistenti! Forse è proprio la continua scelta di questo MALE MINORE che ha portato l'ITALIA ad essere un Paese,sotto molti aspetti, di terza categoria!!In politica l'italiano ha sempre scelto il male minore,persino in guerra siamo gli unici che possono vantarsi di non aver vinto nè perso (pareggiato)...il male minore... Vorrei tanto che per una volta nella storia di questo Paese si scegliesse il BENE MAGGIORE...e non il solito destruente MALE MINORE.

Raffaele Castaldo Commentatore certificato 09.01.08 03:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Scrivo questo post per tutti quelli che parlano male dei napoletani facendo in tal modo del qualunquismo gratuito!
La gente sta manifestando semplicemente perchè sotto casa ha cumuli di spazzatura che bruciano da giorni e i bambini la sera a cena mangiano bastoncini FINDUS al profumo di diossina.I napoletani,come gli Italiani,sono vittime di un "sistema" che impedisce il logico e corretto funzionamento delle cose perchè l'unica cosa attorno al quale si muove il mondo sono questi stramaledetti soldi. Tutto ruota intorno al denaro. E' vero che i termovalorizzatori sono superati,è verissimo e Grillo ha ragione.Ci sono tanti posti al mondo dove è lampante che il riciclo dei rifiuti ha dei notevoli vantaggi rispetto all'INCENERITORE,soprattutto in termini di impatto ambientale.I napoletani non sono amanti della spazzatura e farebbero di tutto per toglierla da sotto al naso dei propri figli,ma nessuno qui ci ha mai messo in condizione di farlo.Siamo anche noi vittime di una gestione collusa,di un presidente della regione campania in illo tempore balbuziente ma che adesso dinanzi ai soldoni intascati in questi anni parla fluentemente come il piu abile degli oratori!Siamo in mano a questa gente noi.Si dice spesso che i napoletani siano incivili e non viene mai detto che 9 volte su 10 è la mancanza di mezzi che ci rende agli occhi degli altri "diversi".A milano se vuoi parcheggiare un'auto trovi posto,oppure c'è il parcheggio a pagamento,entri parcheggi,paghi e vai via...A napoli quasi sempre i parcheggi sono pieni,posti per strada non ci sono ed è per questo che si vedono le macchine in seconda e anche in terza fila.Quante volte avrei voluto essere come mago Merlino,far sparire l'auto e metterla in tasca,ma ahimè non conosco ancora la giusta parola magica!
La spazzatura è solo una cornice della miriade di problemi ai quali dobbiamo far fronte.Qualcosa si sta muovendo e presto mi auguro di vedere i risultati!Questa sorta di pseudoguerra civile era necessaria!

Raffaele Castaldo Commentatore certificato 09.01.08 02:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

I napoletani sono veramente stufi delle gestione della città,è ormai giunto il momento che quel balbuziente di ANTONIO BASSOLINO si dimetta.La situazione è insostenibile.E non mi si accusino i napoletani di essere "innamorati" della spazzatura.Proteste ci sono state spesso in tutta la città ma i TG non le hanno mai riprese. Ci sono 3 cose da riformare in questo paese:

- SISTEMA POLITICO IN TOTO
- SISTEMA GIORNALISTICO
- MAGISTRATURA

dopo di cio' puo' essere che ci avvicineremo ad essere un vero paese...e non il paese dei balocchi!!

Raffaele Castaldo Commentatore certificato 09.01.08 02:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Credo che per eliminare i rifiuti in italia dobbiamo cambiare tutto il sistema che li produce, ovvero dobbiamo iniziare a non farne o farne il meno possibile e assolutamente riciclabili.
Qualsiasi prodotto che si compera è imballato con scatole di cartone che all'interno contiene 12-24-36-confezioni di plastica o cartone, dove nel suo interno ci sono le 10 merendine (esempio) insacchettate nella plastica, se fosse tutto con carta anche se la butti a terra dopo un po di tempo la carta si dissolve e finisce li.
30 anni fà l'acqua e le bibite in generale erano commercializzate in bottiglie di vetro con tanto di cauzione sulla bottiglia (50 o 100 lire), e di bottiglie abbandonate in giro per la strada non ne trovavi nemmeno una, se ne trovavi una sapevi che portandola da qualsiasi negoziante ti dava il valore della bottiglia.
Allora ero un ragazzino e 50 o 100 lire significavano caramelle o un gelato, in questi tempi in qualsiasi luogo che vai trovi abbandonato di tutto e sopratutto le bottiglie di plastica e sacchetti, tanto che anche in aperta campagna dove pensi che sia incontaminata, trovi il sacchetto o la bottiglia.
In danimarca, la bottiglia e sacchetto di plastica viene applicata una cauzione di 1 euro, e quando la riporti da qualsiasi rivenditore di analoghi prodotti ti vengono restituiti e in giro non ne trovi una/o.
A napoli è sempre la solita storia, una volta per il colera, un'altra per la camorra, ora le immondizie e ora che i napoletani inizino a tirarsi su le le maniche da soli iniziando a dividere le propie immondizie come fanno gran parte dei comuni del nord, solo allora riusciranno a togliersi il problema una volta per tutte.
Ora hanno deciso di inviare l'esercito per pulire, ma con tutti i disoccupati che ci sono, serve l'esercito?, costruirle tre inceneritori, e la camorra ringrazia, solo dopo si accorgeranno quant'era buona la mozzarella di bufala prima degli inceneritori, ma sarà troppo tardi.
Datevi da fare napoletani pulite napoli.

alessio andreetta 09.01.08 02:36| 
 |
Rispondi al commento

Se io dirigessi un cimitero e fossi proprietario del crematorio ma non della terra nel quale sotterrare i morti, farei in modo di stazionare i cadaveri lungo i viali alberati del cimitero esasperando i parenti dei defunti a tal modo che tutti sarebbero concordi alla cremazione facendomi incrementare i miei affari, lo stesso sta succedendo a Napoli e un pò da tutte le parti d'italia sulla monnezza, vuoi perchè la cultura Campana è improntata al menefreghismo da parte dei cittadini (ancora oggi nei quartieri spagnoli buttano la monnezza dalla finestra)
sia dalla parte delle amministrazioni (per modo di dire)pubbliche locali.
Ora tocca a tutta l'italia pagare per ripulire il porcile d'europa, sentire pubblicizzare per televisione dai nostri ecoterroristi gli inceneritori come l'unica soluzione del problema è veramente allarmante, se, come dichiarano, gli inceneritori non sono nocivi, io voglio le prove dette non da un dipendente dei nostri dipendenti ma da esperti che studiano il fenomeno non da gente che è esperta solo nel contare le mazzette che guadagnano illegalmente raccontando puttanate, perchè se un domani si dimostrasse il contrario, cioè che sono dannose, io li condanno per strage, e poi pretendo di sapere da quale regione arrivano pomodori, carote, ecc. perchè se arrivano dalla Campania, se li mangiano loro, visto che è la regione più inquinata d'europa (altrochè qualità italiana).
I comuni le provincie le regioni lo stato stesso spende milioni di euro l'anno per consulenze cazzate, per una volta dal dopoguerra ne facciano una seria per quanto riguarda la salute rapportata sugli inceneritori, e poi decideremo noi cittadini se vogliano morire di pm2 o in altre maniere.
Sicuramente le case di questi stronzi sono molto distanti dai loro termocazzate.

massimo p. Commentatore certificato 09.01.08 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Perche poi i nostri politici dovrebbero preoccuparsi dei tumori e delle malattie che si avranno nella popolazione in futuro?
Come fanno dei settantenni o degli ottantenni ad immaginare il futuro di questo Paese?
Poi andranno a godersi gli ultimi anni in qualche paradiso fiscale con i soldi della pensione che hanno astutamente assicuratosi votandola in Parlamento.. Craxi Docet!
E VAFFANCULO ITALIA!

Alberto G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.08 00:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

cosa dire, raccolta differenziata al sud? posso dire solo che di cassonetti per la raccolta differenziata c'è ne sono davvero pochi...!!!!!!!!però la cosa bella è che continuano ad aprire discariche (cavolo crescono come funghi!!) ma come dice qualcuno da qualche parte devono smaltirle, e allora perchè non vicino ad aziende agricole ? mossa intelligente non vi pare!!!!!

maria grazia 09.01.08 00:19| 
 |
Rispondi al commento

LE ALTERNATIVE ALL’INCENERIMENTO

L’incenerimento non è affatto sostenibile. Ecco il punto che ci permette di riconoscere che ci sono due dinamiche importanti connesse all’incenerimento. Alcuni si preoccupano delle sostanze tossiche ma adesso ci troviamo nel ventunesimo secolo e ancora più importante dell’aspetto della tossicità è quello della sostenibilità. Anche nel caso in cui si rendesse l’incenerimento sicuro non sarebbe mai ragionevolmente proponibile perché non ha senso spendere così tante risorse finanziarie per distruggere delle risorse che invece dovremmo condividere con le generazioni future. I potenti hanno un concetto "usa e getta" del pianeta allo stesso modo di McDonalds.
(Vedi il libro L’era dell’iperconsumo. McDonaldizzazione, carte di credito, luoghi del consumo e altri temi di George Ritzer, 2003, Franco Angeli editore).

Secondo la filosofia americana esportata in tutto il mondo più si consuma, più si è felici. Viviamo come se avessimo a disposizione un altro pianeta su cui trasferirci. Non si può continuare a vivere secondo la filosofia usa e getta, secondo la filosofia del fast food su un pianeta che ha delle risorse finite. Gettando via tutto alla fine queste risorse si esauriranno. Ce ne siamo accorti con il petrolio le cui risorse si stanno esaurendo. Ma non è soltanto il petrolio. Se continuiamo secondo questa filosofia dell’usa e getta saranno tante altre le risorse che si esauriranno. Se vogliamo risolvere la questione dell’inceneritore o della discarica non dobbiamo cercare modi per sbarazzarci dei rifiuti ma la sfida del 21 secolo consiste nello smettere di produrli.

CONTINUA A:
http://www.globalproject.info/IMG/rtf/Connet_Rimini_2006.rtf

http://www.globalproject.info/art-8852.html

ergo sum Commentatore certificato 09.01.08 00:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La bellezza salverà il mondo.

giovanni precario 09.01.08 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Ieri su Rai News 24 passava una "striscia" che diceva che il governo avrebbe messo in atto una "soluzione drastica entro 24 ore" per l'emrgenza rifiuti di Napoli. Alla luce dei fatti la "soluzione drastica" era la NOMINA DI UN COMMISSARIO STRAORDINARIO.....ma VAFFANCULO VA, facce di merda

Raffaele Muraglia Commentatore certificato 08.01.08 23:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma dovevo ancora scoprire il meglio della disinformazione!!!

Il sito dell'ARPA Piemonte riporta gli atti di un convegno che lei stessa ha organizzato.

http://www.arpa.piemonte.it/index.php?module=ContentExpress&func=display&ceid=721&meid=-1

Conclusioni dell'ISTITUTO SUPERIORE DELLA SANITA':

"Rilevamento PCDD/F nel PM10 di tre stazioni nell’area dell’impiantodi incenerimento(periodoinvernale):
2,7 –3,2 fgWHO TE/m3
Concentrazioni significativamente inferiori a quelle rilevate in aree urbane (es. Firenze e Roma) ed in linea con i livelli di PCDD/F in zone rurali/remote (es. Parco dei Monti Simbruini 2,1–6,6 fgWHO-TE/ m3o colline di Castagneto-Firenze 2,6–10 fgWHO-TE/ m3).

Detto in altri termini, il termovalorizzatore non inquina un cazzo, almeno per quel che riguarda questo parametro!!!!!

E' l'Istituto Superiore della Sanità un ente credibile???? Boh... non sono uno scienzaito ma perchè Grillo ha citato gli studi che gli facevano comodo e basta.

La verità è che questi impianti vengono fatti in tutto il mondo (non solo europa o nord italia) da tutta una vita (circa 40 anni) e li stanno ancora costruendo. Perchè solo noi ci facciamo 'STE SEGHE MENTALI quando intere aree del Belpaese muoiono nei rifiuti??? Ma dove altro succede??? Poi ci lamentiamo dei politici... ma se ci facciamo prendere per il culo così pure da un comico... (scusate la sincerità ma quando ce vò...)

Luca Braselli Commentatore certificato 08.01.08 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo video, come tanti altri, dovrebbe essere trasmesso in TV!
la regina attuale e di medio periodo della nostra LIBERTA' d'informazione.
Beppe, organizziamo una TV digitale terrestre...
che vanno battuti nel loro terreno!
qui @ c'è tanto di quel materiale video...
da potersi avviare a basso costo.

facciamo una bella cooperativa con tanti piccoli soci azionisti con diritto di voto!


roberto f. Commentatore certificato 08.01.08 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO VERGOGNAAAAAA!!!!!!!

Usare così i dati, sbatere in prima pagine delle conclusioni estrappolate solo per sostenere ciò che dici tu in barba a qualsiasi dibattio costruttivo è UNO SCHIFO!!!!!!!! e un insulto a tutti noi che vediamo ciò che succede in Campania, l'unica regione (oltre alla Sicilia, speriamo bene...) che non abbia termovalorizzatori (che a proposito si chiamano così perchè a differenza degli inceneritori devono massimizzare la valorizzazione dell'energia termica e pertanto sono nettamente più efficienti; ma chiamali un po' come CAZZO ti pare...).

Allora gente, guardate questo studio preparato dall'ARPA Lombardia:

http://ita.arpalombardia.it/ITA/console/files/download/30/SItE%20Rischio%20e%20Esternalita%20Ver10%20GDL.pdf.

Queste le conclusioni a pag.7

"...il numero di casi di cancro attesi nell'area a causa delle esposizoni dell'impianto per 20 anni risulta pari a 0,0009, ovvero un valore ragionevolmente assimilabile zero..."

Ma la cosa più sgradevole è vedere citata una fonte, quale l'ARPA Piemonte, ha APPROVATO gli impianti inclusi nel piano regionale dei rifiuti piemontese che, guarda caso, include la termovalorizzazione!!!!! (http://arianna.consiglioregionale.piemonte.it/base/coord/c2002024.html)

Ma vi rendete conto quanto è facile giocare con l'informazione???? Basta una fonte più o meno "autorevole" e il gioco è fatto. Detto questo io non sono uno scienziato e quindi lo studio dell'ARPA Lombardia non sò se sia corretto o no, però visto che si devono citare le cose bisogna farlo senza prendere per il culo il lettore, cioè senza cercare di indirizzarlo ma fornendo un informazione completa

Luca Braselli Commentatore certificato 08.01.08 23:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DISSOCIAZIONE MOLECOLARE

http://www.energo.st

Luca Grimaldi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 23:30| 
 |
Rispondi al commento

DISSOCIAZIONE MOLECOLARE

http://www.energo.st/press.htm

Luca Grimaldi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Anche a Ballarò c'è stato l'inno agli inceneritori non solo al TG2 e TG1. Bisognerebbe controbattere ma come si fa? Beppe apriti una TV e cominciamo a fare controinformazione. Internet non basta non tutti hanno l'accesso la TV arriva dappertutto.

Paolo P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 23:16| 
 |
Rispondi al commento

A Natale, mi hanno regalato una bellissima macchina del caffe. Ultimissimo ritrovato della tecnica pubblicizzata su tutti media; dalla tv alle fiancate degli autobus.
Risultato: ogni caffè che faccio butterò via un pezzo di plastica. Ogni 3 una busta per di pseudo-alluminio. Per non parlare dell'imballo che riceverò a casa dopo primo ordine gratuito su internet.
Dopo quello che succede spero che almeno i Napoletani rimarrano fedeli alla loro cara Napoletana o Moka e non si lasceranno influenzare da qualche imbecille politica di marketing.

In caso contrario milioni di kg di plastica dovranno essere 'valorizzati' in incenitori con il benefico dei polmoni di tutti oppure marcire in discariche.

Stefano A. 08.01.08 23:07| 
 |
Rispondi al commento

I napoletani dovrebbero andare nei loro consigli comunali, provinciali, regionali e farsi tirar fuori le carte sui finanziamenti sprecati negli ultimi anni e cominciare a star dietro ai loro pessimi amministratori.

Andrea madena Commentatore certificato 08.01.08 23:04| 
 |
Rispondi al commento

ormai non c'è piu ne politica, ne giustizia, ne informazione, televisione, imprese, economia, finanza, forse neanche piu mafia, ne camorra, ma solo un unica, gigantesca, enorme, palla di merda. una palla, un ciclone di merda che gira, gira, e piu che gira piu che cresce, piu che cresce piu cresce ancora.

e dentro, nell'occhio del ciclone, ci siamo noi, italiani medi, che di tutta questa merda sentiamo solo il greve odore, gli schizzetti che arrivano qua e la. ma dall'occhio del ciclone dove, si sa, non c'è bufera e le forze si annullano, si vede in alto perfino uno squarcio di cielo sereno, uno sprazzo di sole, una speranza per il domani. chissà, forse.

intanto, dal basso dei loro sorrisi bianchissimi i nostri ministri, che dati alla mano ci confermano che l'italia sta meglio, che è uscita dal coma, stanno invece galleggiando per colpirci ancora alle spalle. un'altro indulto, un'altra avocazione, un'altra discarica.

lo sfacelo, il disastro, il massacro del nostro paese, quello che era, una volta, l'Italia, l'abbiamo perso di vista, confuso nel marrone a tinta unita di quest'onda anomala, dove tutto si uniforma, si adegua. il ciclone obbedisce a se stesso.

questo è il nuovo trend: la politica organizzata. Falcone, Borsellino, dove siete? … è l’ora di dire BASTA! e adesso scoppiateci tutti.

roberto n. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, cosa proporresti tu per gestire i rifiuti? Secondo me, prima di tutto, sarebbe corretto chiarire che il termovalorizzatore non è un semplice inceneritore, ma un inceneritore in cui l'energia ricavata dalla combustione dei rifiuti viene riutilizzata per generare energia termica per le famiglie (caso di Brescia, ad esempio). Aggiungiamo che i moderni termovalorizzatori hanno impatti ambientali modestissimi, e comunque controllati (ad esempio a Brescia le ceneri di combustione sono convogliate in una discarica della zona). Insomma, onestamente io resto dell'idea che il termovalorizzatore resti la soluzione migliore, sicuramente "perfettibile", ma ad oggi comunque la migliore (rispetto ad esempio ad una discarica). Fammi sapere cosa ne pensi ...
ciao e un abbraccio,
Federico

Federico Montuschi 08.01.08 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto tutti i commenti a queste tabelle, chiaramente rimango stupito visto che i termovalorizzatori sono presenti in tutto il mondo e non solo in Italia. Ma ammesso che la tabella sia applicabile ad un termovalorizzatore di nuova generazione, a questo punto mi chiedo quale potrebbe una soluzione. Credo che il demagogismo e l'arte di terrorizzare le persone siano il miglior strumento per bloccare il corso del mondo.

Gaetano V 08.01.08 22:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Nessuno che parla del grande problema del sistema debito..e tutto uno scarica barile di perkè siamo più poveri..

SPeriamo in un crack mondiale in nuovo 29 !

Taxi Libero Commentatore certificato 08.01.08 22:15| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ART.49 I partiti sono un possibilità, ma è diventato un obbligo.

Deve cadere questo governo e i prossimi 10 che verranno.

Taxi Libero Commentatore certificato 08.01.08 22:13| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono fantastici. L'Arpa, nota organizzazione ambientalista sovversiva e antigovernativa, pubblica questi dati mentre questa sera la TV di regime spiattellava, per giustificare i tre INCENERITORI che hanno autorizzato in Campania con il beneplacito di Pecoraro Scanio, dati sulla totale sicurezza degli inceneritori e della assoluta irrilevanza sui dati epidemiologici ricavati da uno studio della Sarcazza Institute of Ualler su 14 milioni di persone che vivono intorno agli inceneritori e alle discariche controllate.
Delle due l'una: o sono schizofrenici bipolari o sono figli di N.N.
Delle due non c'è l'opzione che mi rasserena.

viva le emergenze. Viva il neopromosso De Gennaro Diaz.
Ma cosa aspettate a seppellirgli di monnezza la casa a sti due fetenti di Jervola & Bassolominus.

Alberto R. Commentatore certificato 08.01.08 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai visto stasera al TG2? Hanno detto che secondo le recenti ricerche gli inceneritori non provocano danni alla salute: non ho parole ... :(


l'ho già postato 4 volte a dicembre ....ma penso sia utile rifletterci ...

35 anni fa in giappone calavano le balle di rifiuti compressi in bitume liquido. ne ricavavano dei cubi impermeabili con i quali facevano le massicciate (sovraelevazioni) per strade ed autostrade. con una stesa di terra poi, erba ed arborescenze varie , rendevano il manufatto ben raccordato con il paesaggio.

ragazzi...non è un esperimento ma una tecnica che viene adottata da anni !!!

immaginate quanta "monnezza" potrebbe contenere un tratto di 5 km di autostrada considerando la classica sovraelevazione di 8 metri...

.... siamo più stronzi dei giapponesi ???

Peppino Garibaldi 08.01.08 16:29 | Rispondi al commento |
Vota commento
Currently 4.7/5 1 2 3 4 5 (voti: 15)
| Segnala commento inappropriato


Chiudi discussione
Discussione

Si, lo siamo.

Lorenzo L. 08.01.08 17:49

Si lo siamo ? ma che cazzata dici !!
SI LO SONO (i cazzoni dei nostri amministratori)!

Jessica Moh (w.....moheta.it) Commentatore certificato 08.01.08 21:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe altro che v-day, l´unica cosa che puó salvarci il culo é la guerra civile. Io sono pronto a partecipare per salvare il futuro di mio figlio, tanto il mio( o il nostro) futuro se ne giá andato.
Ci vuole qualcuno che organizza.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 21:29| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grazie della tabella, la stavo cercando perchè adesso voglionop anche darci da bere che i termovalorizzatori fanno bene alla salute, e a me non risultava affatto, così stavo cercando di ricordare dove avevo visto i dati che tu magicamente mi hai fatto trovare nel blog, gli appenderò nella bacheca del mio ambulatorio, fessa magari ignorante proprio no.. a rileggerti presto vincenza briscioli

vincenza briscioli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 21:29| 
 |
Rispondi al commento

ASCOLTATE
HO UNA PROPOSTA PER RISOLVERE L'EMERGENZA ATTUALE IN CAMPANIA.

Visto che ci sono degli inceneritori (quello di Brescia, da come ne parlano sembra che sia una meraviglia)
PERCHE'
NON SI TRASPORTANO, AL PIU' PRESTO, TUTTE LE MACERIE DI NAPOLI NELL'ICENERITORE DI BRESCIA, PER ESEMPIO???
SE DICONO CHE NON INQUINA.

Io sono disposto a mettere una parte della colletta, se ce ne bisogno.Ma forse sarebbe più giusto che tutto il costo dell'impresa lo sopportasse BASSOLINO e company.
VAFFANCULO

Michele Bari Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 21:19| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro professore, ma lei non conosce altri professori in Italia disposti anche soltanto a tradurre il suo discorso? Spero proprio di sì visto che nel nord italia qualche comune ricicla molto più del 50% dei rifiuti! Diamoci da fare! Svegliamoci!
Non possiamo aspettare sempre che ci piovano le soluzioni dal cielo!
Il 25/4/2008 io sarò in piazza a firmare quello che spero sia il biglietto di sola andata verso la pensione del nostro parlamentucolo di teste vuote e criminali!!!!
Non ce la faccio più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giulio p. Commentatore certificato 08.01.08 21:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

In questi giorni nella regione Campania hanno il problema dei rifiuti...Ma è da anni che ci sono questi giorni...!
Al governo(nostri dipendenti)si parla di NUOVI INCENERITORI,loro li chiamano "TERMO VALORIZZATORI" ma nessuno parla dei 251 milioni di euro dati dall'europa(oltre 480 miliardi di vecchie lire)dove sono finiti???E il costo che il cittadino dovrà versare per autodanneggiarsi?Questi inceneritori,correggo i nostri dipendenti li chiamano termo valorizzatori chi li paga???
Giro di soldi(per chi ne avrà)si pagherà per ammalarsi e si pagherà per curarsi!!!
Ma la raccolta differenziata???Gran parte del problema sarebbe risolto!!!
Il ministro per la salvaguardia del territorio dovè???
Grillo metti a disposizione di tutti i tuoi "grillini" le e-mail dei NOSTRI DIPENDENTI,così che riusciamo a farci "sentire" e forse si renderanno conto che i ministri hanno meno potere di quanto credono!!!
E,SE SBAGLIO,VOGLIO VEDERE SE HANNO LE P.... E RIESCONO A DARE GIUSTIFICAZIONI A TUTTI I GRILLINI DELLA RETE!!!
Ivan(VERONA)

ivan sbizzera 08.01.08 21:11| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

L'argomento del post è troppo importante per continuare a PARLARNE SOLAMENTE, quindi per questa volta cercherò di discuterne altrove, dove forse chi ne parlerà cercherà anche di fare i FATTI!!! Buonanotte blog e VDAY sempre e sempre MASTELLA VAFFANCULOOO!!! PS Cercate su google DISSOCIATORI MOLECOLARI!!

max m. (m.m.) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 21:11| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe credo che qui in Campania vogliano ormai soffocare la rivolta di pianura con la violenza.Soprattutto dopo la scelta di De Gennaro come commissario(capo della polizia al G8 di Genova).
A me sembra una grande macchinazione da parte della destra x conquistare la regione intera.Credo per sempre.
Help
avvengono grandi abusi in questi giorni sui napoletani e programmi come Portaaporta di ieri contribuiscono a scaldare gli animi

Alessandro I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 21:11| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Al telegiornale del TG2 hanno appena detto che i termovalorizzatori sono assolutamente sicuri per la salute! Fate qualcosa contro questa disinformazione. Qui c'è da fare un v-day al giorno!

Angelo Rossi 08.01.08 21:11| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Le Emergenze vengono create quando si deve AGGIRARE o rendere NULLA la LEGGE.
Come quella per la situazione del Simbrivio (Lazio) emergenza dichiarata SEI ANNI fa con l'UNICO SCOPO di rendere nulle le leggi di protezione ambientale e far sparire un intero fiume, l'ANIENE, facendo captare all'ACEA l'ultima sorgente restata ad alimentarlo.
Il decreto di emergenza (FASULLA, mentre la si invocava in nome della siccità, il fiume straripava per le piogge ed è dovuta intervenire anche la Protezione Civile)è stato prima chiesto da Storace e firmato da Berlusconi, ed adesso chiesto da Marrazzo e firmato da Prodi!!!!!!
Tutto con la sponsorizzazione dell'assessore all'ambiente della regione Lazio Zaratti, dei VERDI.....
Associazioni sportive,ambientaliste, culturali, cittadini, hanno creato un Comitato per evitare questo sopruso, ma invece di riparare l'acquedotto esistente che ha perdite per il 50% (dati ACEA) vogliono far sparire un intero fiume!!!!!
vi invio il link ai nostri video su youtube, visitateli e diffondeteli, aiutateci!!!!
Grillo dacci una mano!!!!

http://it.youtube.com/ComitatoAniene

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 21:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Comincio a pensare che sc..ietti non sia del tutto tra le nuvole.., che senso ha tutto questo? come è possibile ancora con i temovalorizzatori? POSSO CAPIRE QUELLI GIà FATTI MA FARNE ALTRI???

Ma sono scemi o sono sordi? sono ciechi?

I TEMOVALORIZZATORI COSTANO
INQUINANO
INGOMBRANO
DISTRUGGONO L'AMBIENTE E LA SALUTE IN POCHI ANNI

I DISSOCIATORI MOLECOLARI COSTANO POCO
NON INQUINANO
NON INGOMBRANO
PRODUCONO + ENERGIA
PRODUCONO IL 3% DI SCORIE NON IL 25% E NON SONO TOSSICHE.
NON NECESSITANO DI ENERGIA PER FUNZIONARE (15 MIN)
NON NECESSITANO DI SMALTIMENTO SPECIALE


PRONTOOO....??

roberto d'angelo Commentatore certificato 08.01.08 21:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti quelli che criticano questo blog e scimmiottano i post di Beppe.
Rendetevi conto che e'solo grazie a questo medium, che e'internet, ma soprattutto a Beppe Grillo se i fatti e le notizie piu' importanti per la nostra Italia, la nostra vita ed il nostro futuro, quello dei nostri figli, si riescono ora ad apprendere in maniera trasparente ed integrale. Fatti che ci toccano direttamente in maniera negativa in tutti i sensi -purtroppo ormai giornalmente- E'solo grazie ad internet e al blog se su di essi ora ci si puo' anche dibatterci sopra insieme a tantissime persone che a loro volta ti informano ancora di piu' su altri fatti, venendo quindi per effetto di conseguenza a conoscenza di nuove notizie salienti, tante volte sconosciute alla massa degl'italiani.
Ecco, cio' e' di un valore importantissimo in un paese democratico e libero come dovrebbe essere l'Italia. Se si aspetta la pubblica TV, Mediaset o, peggio ancora, la stampa casalinga non saprai mai niente di cio'che ti accade intorno, e se qualcosa per culo puro trapelera' fuori dalle mura della casta, ecco che tutto il giorno dopo ti verra spiegato come un effetto calcolato, normalissimo, come se tu invece di vivere in questo sciagurato e malconcio paese, ora stai vivendo gia'in paradiso,quello dell'Italia del mulino bianco, dove tutti stanno bene, ridono, mangiano, pregano e guardano il calcio, e dove l'unica vera preoccupazione seria da tener d'occhio collettivamente sono.....i comunisti! Guardatevi intorno ora, e notate in che paese delle balle che ci hanno trasformato i nostri eroi al governo.. notate soprattutto gli effetti collaterali che provocano gli scempi che essi giornalmente fanno accadere, coscienti o no, quegl'incapaci al governo e poi pensateci bene su...hahahahahahahaa....pensate all'informazione libera! Quella vera! L'importanza vitale di essa.

Grazie Beppe, vai avanti e non ti fermare, eh?? senno'siamo veramente perduti!

Angelo Benevolo Commentatore certificato 08.01.08 21:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

la cacca è venuta a galla, ecco spiegato il perchè della sceneggiata sui rifiuti: la costruzione di nuovi inceneritori.. Tutto torna, meno la nostra salute.

mirco m. Commentatore certificato 08.01.08 21:06| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il governo propone 3 TERMOVALORIZZATORI: Il Pecoraro si DIMETTA subito


L'ultima proposta del governo delle Frodi riguarda l'apertura di 3 TERMOVALORIZZATORI:
www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_16064981.html

A questo punto, il ministro Pecorina Scanio ha il DOVERE di rassegnare le dimissioni.
E' stato LUI, negli anni scorsi, ad opporsi all'apertura dei termovalorizzatori in Campania.
Lui, Bassolino e Iervolino sono i principali responsabili di questa sistuazione disastrosa.

Dov'è la coerenza di questi politici?
Come può un ministro dell'ambiente che ha intralciato lo smaltimento dei rifiuti in Campania, causando danni irreparabili all'economia
della regione, alla salute dei cittadini e all'ambiente, continuare a ricoprire quella carica?
E' inammissibile... è un'indecenza... è una vergogna !!!

Nel pomeriggio anche Di Pietro si è scagliato contro il Pecorina affermando che la situazione attuale è figlia dell'ambientalismo irresponsabile e ottuso della sinistra. (intervista mandata in onda al Tg5)

SìGlobal

Sondaggio "Emergenza rifiuti in Campania: di chi è la colpa?": siglobal.blogspot.com/

Sì Global Commentatore certificato 08.01.08 21:01| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto questo post un'ora fa; dieci minuti fa, sul tg2, in un servizio sull'emergenza rifiuti hanno intervistato un "esperto" (non ho fatto caso al nome o alle credenziale) che ha affermato che, nel modo più assoluto, gli inceneritori non incidono per niente con la salute di chi abita vicino.
E' già capitato di sentire due opinioni diverse, ma in tempi così ravvicinati e con estremi così netti mai...
Non so a cosa pensare, a tt Beppe qualche dubbio non è venuto? Da quello che dicono hanno fatto studi in cui la mortalità generica (non so che vuol dire) di chi abita vicino ad una discarica è aumentata del 50%; le cifre per gli inceneritori non ci sono? Non è che, tra i fumi dei rifiuti e i fumi degli inceneritori, il male minore è quello di questi ultimi?

Matteo Massa 08.01.08 20:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Siamo proprio tonti: continuano a dircelo in tutti i modi, siamo noi i rifiuti.
Ci hanno scaricati da un pezzo. Se puzzeremo troppo, dovranno incenerirci.

enrico w. Commentatore certificato 08.01.08 20:59| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ore 20:50 (circa) e il TG2 dà una notizia: le discariche abusive favoriscono l'insorgere di cancro, bruciare rifiuti lo stesso... MA
I "TERMOVALORIZZATORI" non danno nessun rischio. <--- come si fa a sopportare una cosa del genere!!!

Francesco D. Commentatore certificato 08.01.08 20:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ma avete visto il servizio del tg2 di stasera sugli inceneritori?! FOLLIA PURA!!!

Giacomo S. Commentatore certificato 08.01.08 20:57| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Allora.... ci sono dei rifiuti che devono essere smaltiti... bene...... facciamo i termovalorizzatori? no perchè si dice facciano male... ok... ma allora che facciamo?? perche se sapete solo criticare senza trovare soluzioni allora l alternativa del termovalorizzatore è certo meglio che creare montagne di monnezza in tutta la campania, non è che sia più salubre, anzi. QUindi pregherei di indicare una soluzione migliore a chi critica l ipotesi termovalorizzatore perchè altrimenti può criticare quanto gli pare ma se l inceneritore è l unica alternativa all immondizia per strada... W I TERMOVALORIZZATORI... se avete alternative migliori e maggiormente efficienti ben vengano, non vedo l ora di sentirle... peccato che per ora chi critica non tira fuori manco una soluzione. Finchè sarà così verranno costruiti altri inceneritori ed è giusto che si facciano.

stefano iacumin 08.01.08 20:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando faccio la spesa, e la smisto, mi rendo conto che ho comprato tanta merce quanto rifiuti. Prima non ci facevo molto caso, ma adesso che faccio la raccolta differenziata, la cosa è evidente. Allora ho deciso di evitare il più possibile gli imballaggi (almeno quelli!). Frutta e verdura sfusa, ad esempio. E' assurdo che dobbiamo pagare un contenitore che poi dovremo eliminare pagando... anche con la salute.Ho sempre più l'impressione di vivere in un mondo di pazzi.

Maria G. Commentatore certificato 08.01.08 20:51| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

L´emergenza é stata creata ad arte, l´emergenza rifiuti in Campania é stata pianeggiata per bene, e ci hanno presi per il culo a tutti, c´é stato un accordo tra Prodi e Cuffaro datato 12-Giugno-2007 per fare 4 inceneritori in Sicilia, tra cui figura anche il paesino Casteltermini che sará distrutto da queste bestie, io abito in Germania se faranno veramente questo scempio io saró costretto a non andare piú a trovare i miei parenti. É stato tutto pianeggiato per costruire nuovi inceneritori.

Notizia
http://www.lavoripubblici.it/2007/dettaglio_notizia.php?agap=czo4OiJNVGcwT1E9PSI7

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 20:48| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il Libano e'(era?)una delle massime espressioni di democrazia in medio oriente.
Nonostante cio' come tutti quei paesi nei quali la componente religiosa determina le elezioni, avviene che:
Sunniti votano sunniti
Sciiti votano sciiti
Maroniti votano maroniti
Drusi votano drusi etc:
Basterebbe un censimento "religioso" per determinare la vittoria politico-democratica!

Nel napoletano e nel sud in generale (anche un pochino al nord)
Basta andare in un supermercato o ente e chiedere tranquillamente al dipendente:
Ds, Prc, An, Udc, FI, cgl, cisl o uil?...Tutti "piazzati"!

Forze ci sono analogie con le religioni, anche se, piu' ludiche che spirituali...comunque:
pensate che si possa uscire da questo pantano?
Prima che combattere lo stato, si dovrebbe combattere una guerra fratricida, poi civile e quindi arrivare a "loro"...
ma intanto so' gia' scappati!

antonio ciardi Commentatore certificato 08.01.08 20:45| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho visto il servizio su Napoli del TG1 delle 20:00

Che dire,

GRAZIE RIOTTA LA GRANDE INFORMAZIONE CHE CI DAI!

GRAZIE PER LA RIPETUTA PAROLINA MAGICA DEL "TERMOVALORIZZATORE"!

GRAZIE PER AVER RIPORTATO IL DISCORSO DI BEPPE!

Cerco di seguire una dieta.
Su questo devo ringraziarti: mi fai vomitare, almeno servi a qualcosa!

Queste cose cambieranno.. oh si! Godetevi gli ultimi barlumi della vostra informazione distorta.

4 NUOVI INCENERITORI IN CAMPANIA!!!
E CREDETE CHE LA POPOLAZIONE VE LI FARA' FARE!?

Sergio Zeta Commentatore certificato 08.01.08 20:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Come Gode l'inguaribilee invidioso il cosiddetto uomo del network progressiste, il Tafanus, adesso che. per dirla come lui, con Di pietro Grillo e Travaglio si è rimessa in moto la triade! Povero mangiapizze a sbafo, l'invidia e la mancanza di popolarità lo stanno distruggendo! coinvolgetelo in qualche azione così parlano un po' anche di lui che si potrebbe fargli fare? ah! idea, visto che notoriamente i tafani stanno sulla e si ingozzano di merda, magari in Campania in questo momento potrebbe avere il suo momento di gloria ingurgitando un po' di monnezza ed aiutare Bassolino lasciato (secodo il tafanazzo) a fare da capro espiatorio. Mostra, caro Beppe un po' di umanità e regala un po' di merda al poveretto!

Beppe Fontana 08.01.08 20:40| 
 |
Rispondi al commento

propongo di risolvere il problema rifiuti Campania, usando montecitorio come discarica, tanto i primi rottami e rifiuti della società òli ci sono già e da anni e la diossina la becchiamo noi cmq.

domenico laruccia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Le scoperte più importanti sono state fatte non seguendo questi criteri (esempio dell'aspirina) e in ogni caso dimostrano che questa tua frase:

"che non è dimostrata la diretta correlazione tra l'insorgenza dei tumori e la prossimità degli inceneritori."

che è partorita proprio dall'assioma che hai postato poc'anzi, è fasulla.

E' dimostrato dai fatti eccome!
E i fatti sono anche le rilevazioni tumorali nei dintorni degli inceneritori paragonati alla media nazionale.

Se poi per te ciò che non segue l'assioma scientifico è sempre falso non so cos'altro dirti.

Paolo Cicerone

==========================================

Mi spiego male e mi spiace.
Quel che ho detto è che il dato scientifico è discutibile perchè:
a) non è dimostrato in laboratorio.
b) non è osservato il modo in cui il tumore si contrae e si sviluppa.
c) non si sa perché colpisca organi appartenenti a foglietti embrionali non collegati all'apparato respiratorio.

... e tantissime altre condizioni che non sto a riportarti perché mi annoierei pure io.

Trovo quindi quantomeno discutibile che possa avere carattere medico/scientifico una deduzione che fonda le cause dell'incremento di malattie gravi come i tumori, SULLA SOLA CONTA DEI MALATI.

Quindi siamo ancora molto lontani dall'aspirina, scoperta per caso e poi dimostrata in laboratorio.
Ma qui siamo ancora fermi al caso!

Se quindi per te l'IPOTESI è sempre vera, non so cosa altro dirti.

Pace e Bene


Luca Popper Commentatore certificato 08.01.08 20:36| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anche Internet, quest'ultima ancora di vita, vogliono toglierci. Maledetti.

Claudio Napoli Commentatore certificato 08.01.08 20:36| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Raga famo qualcosa è possibile che siamo così rincoglioniti??????? basta questi quì sono proprio degli str...... bastardi ma che c..o c'hanno dentro ar cervello....e i cittadini campani che c..o fanno...adesso gli manderanno anche l'esercito per riaprire le discariche per poi costruire inceneritori senza protestare....

FACCIO UN APPELLO AI CAMPANI....NON VI FATE FREGARE DITEGLI CHE VOLETE L'ESERCITO ANCHE PER COSTRUIRE GLI INCENERITORI ALTRIMENTI SI ATTACCANO AL CA... NON VI FATE FREGARE LE VOSTRE VITE QUELLE DEI VOSTRI FIGLI NON CI DOBBIAMO FAR FREGARE DA QUESTA GENTAGLIA QUESTA E' SOLO GENTAGLIA DEVONO ANDARSENE VIA IN QUALCHE ALTRO PAESE ESILIATI.........

NON CE LA FACCIO PIù!!!!!!

Stefano Ventura Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 20:29| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il tg1 di Riotta anche stasera è stato una vergogna assoluta: NON UNA VOCE CONTRO GLI INCENERITORI, tutti politici che non sanno nulla di medicina e fisica, a dire che ci vogliono i termovalorizzatori, che è tutta colpa dei verdi se non sono stati fatti e altre scempiaggini di questo genere... Riotta perché non inviti Montanari, Connett o uno dei medici dell'Emilia Romagna a spiegare cosa buttano fuori questi "termovalorizzatori" ? Riotta sei un servo !!! VATTENE

Francesco Bertoncini Commentatore certificato 08.01.08 20:28| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

roba da pazzi lo sanno gli americani e non lo sappiamo noi....... ma che razza di informazione fanno i giornali.. vergogna e vergogha anche la tv.

lorenzo freschi (lorenzofreschi71) Commentatore certificato 08.01.08 20:22| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

C...0! Non riesco a trovare il link del video de La 7 trasmesso durante un programma verso le 18 sugli inceneritori! Tra i video de La 7 si trova il video "Quando la spazzatura diventa una risorsa" (ottimo titolo!), ma non quello dove vengono esposti i pericoli e gli sprechi degli inceneritori che mi sembrava molto equilibrato.... sta a vedere che non lo pubblicano!
Se qualcuno trova il video....

maria marielli 08.01.08 20:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Per favore prima di esprimere un parere sul comportamento dei cittadini di Quarto Pianura o Pozzuoli vi prego vivamente di guardare il video che mostra chiaramente i motivi per cui ci ribelliamo alla riapertura della discarica.Tutti sappiamo che, dopo la predetta riapertura, la cosiddetta "bonifica" del territorio avverrebbe solo sulla carta e non solo..... E' impossibile ormai credere alle favole....vi prego vivamente di dedicare 10 minuti della vostra vita a guardare il video. Grazie
http://www.la7.it/blog/post_dettaglio.asp?idblog=ILARIA_DAMICO_-_Exit_15&id=1509

Paola M. Commentatore certificato 08.01.08 20:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Non è possibile!!!
Abito vicino pianura e sto seguendo la vicenda! Non riesco a credere a le porcate che sento dire da diversi giorni a questa parte su inceneritori termovalorizzatori, sono ingegnere chimico e di queste cose qualcosina ne so!
La cosa chefa inorridire però sono le sfilate di poltici che non perdono occasione di fare campagna elettorale... Sono indignato inorridito deluso e amareggiato da questa situazione!!!
Per combattere l'emergenza rifiuti serve solo la cultura!!!Raccolta differenziata da oggi stesso!Riduciamo i volumi di immondizia!Iniziamo dalle scuole, università, luoghi pubblici e poi nelle case!Deve diventare un'abitudine!Il comune e le istituzioni devono dare una mano!
L'unica via è il riciclagio!!!

Gianluca Cocozza 08.01.08 20:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

risorto er problema.......aaa monnezza ciaaa pijamo a roma. Però marazzo(co na ere sola) ha detto che contollerà la quantità e la qualità(?).
Semo sempre i più granni noi romani..........

luigi p. Commentatore certificato 08.01.08 20:15| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

SVEGLIATEVI GENTE!
Credete davvero che tutto questo casino sia per costringere la Campania a creare un inceneritore?

Sono baggianate! Se avessero voluto farlo lo avrebbero già fatto da un pezzo!

Se poi credete che loro VOGLIANO risolvere la situazione, allora vi mando il mio numero di c.c. e prometto a tutti quelli che mi fanno un versamento che gli levo il maloccio e lo mando alla Iervolino!

La verità dietro la verità è che é un vecchio espediente che hanno usato anche da noi (qui si parlava di bilinguismo, cambiano i problemi ma rimangono gli interessi). Grazie ai conflitti creati da questi problemi c'erano due fazioni (una di estrema destra e l'altra di estrema sinistra) che avevano creato due fazioni opposte e si alternavano al potere. Senza risolvere nulla, beninteso! Anzi, buttando benzina sul fuoco appena potevano!

Qui la situazione è la stessa! I Campani hanno venduto la loro salute per il bibblico piatto di lenticchie! Si sono fatti infinocchiare per anni con i rifiuti e grazie a questa emergenza qualcuno a Roma (senatore e/o parlamentare) si sta riempiendo il pancione.

Intanto loro (i campani) sono i loro soldati che si scannano sul campo di battaglia (questa volta dell'ecologia) mentre loro li guardano e mostrano loro la loro gratitudine per i voti ricevuti! E la mostrano lasciando tutto immutato! Perché se risolvono il problema la prossima volta la gente non li voterà più!

Jaa Ne
Elei-Mi-Shill il Visionario Eretico del Popolo Senza Nome

Luca Scarcia (elei-mi-shill) Commentatore certificato 08.01.08 20:14| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GENTILE STAFF,
SIAMO UNA FARMACIA DI PARMA. ABBIAMO MESSO IN VETRINA UN GRANDE SCHERMO AL PLASMA SU CUI VOGLIAMO PROIETTARE FILMATI CHE ABBIAMO ATTINENZA CON LA SALUTE DELLE PERSONE E DELL'AMBIENTE IN CUI VIVIAMO. QUESTO FILMATO DI PAUL CONNETT E' MOLTO EFFICACE IN QUANTO RISOLUTO CON LE IMMAGINI E I TITOLI IN SOTTOFONDO...E' PROPRIO IDEALE PER LA GENTE CHE PASSEGGIA E CHE SI FERMA A GUARDARE SOLO POCHI ISTANTI..E' UN MODO PER NOI DI PROMUOVERE CORRETTI STILI DI VITA...ANCHE ATTRAVERSO LE IMMAGINI...I RAGAZZI CHE CI ASSISTONO NEL SOFTWARE DICONO CHE NON E' POSSIBILE TRASFERIRE QUESTO VIDEO DA INTERNET A UN DVD PERCHE' L'IMMAGINE SULLO SCHERMO AL PLASMA SAREBBE IMPROPONIBILE...DICONO CHE OCCORRE IL FILMATO ORIGINALE...POTETE AIUTARCI PER FAVORE?
QUI A PARMA VOGLIONO COSTRUIRE UN MEGAINCENERITORE E LE LOBBY LOCALI SONO MOLTO POTENTI...POTETE AIUTARCI A DIFFONDERE QUESTE VERITA' SACROSANTE CHE PAUL CONNETT ILLUSTRA?
SPERIAMO DAVVERO COL CUORE CHE POSSIATE RISPONDERCI...ABBIAMO BISOGNO DI UN VOSTRO SUGGERIMENTO...
IN ATTESA...CORDIALI SALUTI A TUTTI
FARMACIA SS. ANNUNZIATA PARMA

francesco barbieri Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 20:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Alla fine ci sono riusciti, questa é un´emergenza pianeggiata per costruire stí maledetti inceneritori, ne faranno tre dico tre con i nostri soldi, e inoltre altri rifiuti verranno smistati in altre regioni cosí l´inquinamento aumenterá per tutto lo stivale puzzoso. Ora serebbe bene, che vicino questi inceneritori si costruisca la casa di Prodi, di Bassolino e della Jervolino, se loro dicono che sono inoffensivi penso che non sia un problema per loro abitare lá vicino. CMQ ci hanno preso per il culo tutto il tempo, il loro obiettivo era fare gli inceneritori (loro diranno che erano costretti dall´emergenza), ma un´emergenza pianeggiata.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 20:10| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma a Prodi glielo hanno detto che non c'è più l'esercito? Senza i giovani di leva chi ci mandano a Napoli? Vecchi marescialli e capitani senz'arte ne parte che aspettano noiosamente la pensione? Boh forse dovranno mandarci i carabinieri...

Peter Amico 08.01.08 20:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho notato, mio malgrado, che le approvazioni tramite voto vengono assegnate a post che sono solo delle battute umoristiche, ok lo sdrammatizzare, ma mi piacerebbe che le manine verdi stessero ad indicare i post più costruttivi e propositivi, purtroppo c'è poco da ridere!! Cercate su google DISSOCIATORI MOLECOLARI!!!

max m. (m.m.) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 20:01| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

da www.ilpiccololord.blogspot.com
[...]L’emergenza dei rifiuti è soprattutto questo: ogni giorno sulla mia tavola arriva qualcosa che proviene dall’orto e dalle campagne di mio nonno, oppure dal fruttivendolo che acquista merce da agricoltori della zona. Si tratta, in ogni caso, di cibo inquinato: perché le discariche abusive hanno ormai inquinato la falda acquifera che circola nel sottosuolo; perché, se l’avvelenamento non proviene dal basso, allora giunge dall’alto con la pioggia che porta sul suolo tutte le sostanze tossiche sprigionate dai roghi dell’immondizia.
Ad ogni modo, però, mi sento costretto a dover mangiare qualcosa, per continuare a vivere; e quello che mangio altro non è che veleno. Mi avveleno per vivere, per aspettare che un Male mi distrugga come ha già fatto qualche anno fa portandosi via mia nonna; come sta facendo nel resto della Campania più che in ogni altra parte d’Italia; come continuerà sicuramente a fare negli anni a venire, perché questa meccanismo di distruzione sembra ormai inarrestabile.

Ho paura, Beppe.

eros i. 08.01.08 20:00| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

la Crisi Campana è come una giornata di sole dopo la pioggia: stimola le lumache ad uscire dalle proprie tane. in questo caso però, siccome parliamo di merda, escono fuori le facce a culo.

una delle più grosse facce a culo venute a galla è senza dubbio quella di Di Pietro, che ha chiesto le dimissioni di bassolino perchè non ha costruito i termovalorizzatori quando lui per anni si è sempre dichiarato contrario a questa tecnologia.

Di Pietro, vattene affanculo vai...

http://www.antoniodipietro.com/2006/04/stop_agli_inceneritori.html

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo mi fa ridere vedere gente che si oppone ad un inceneritore o ad una discrica e poi si fuma un pacchetto di sigarette al giorno!
ALBERTO ARNOLDI 08.01.08 17:42
-------------------------------------------------

Si? Ehm...er.....ehm....cioè .....volevo dire......dicevi a me?

Buona Notteeeeee.

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che se si comportassero con lo stesso rigore in cui rispettano la Camorra supererebbero anche la Svizzera.

Alessandro S. Commentatore certificato 08.01.08 19:32 |
........................................

Non e' cio' che scrivi che mi da' fastidio:
Il concetto dell'emulazione esiste ed e' "naturale" in tutti i contesti, sia positivi che negativi.
Mi da fastidio il qualunquismo, la generalizzazione.
Spero l'abbia fatto per accaparrarti le "zampette" verdi.
Adesso ti votero' cosi' non avrai sprecato il commento!

antonio ciardi Commentatore certificato 08.01.08 19:51| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

BASTA EMERGENZA RIFIUTI!

Solidarieta' con serre!


Difendiamo i nostri territori e la nostra salute da ecomafie, partiti e politiche neoliberiste
inceneritori e megadiscariche sono causa di inquinamento e morte

MANIFESTAZIONE NAZIONALE

SABATO 19 MAGGIO 2007

ORE 15 Piazza Mancini - Napoli

contro le politiche neoliberiste del governo
Prodi e dell'amministrazione Bassolino che servono solo ad arricchire ecomafie, cordate industriali e lobby finanziarie

dalla val di suse alla sicilia unire le

resistenze contro questo modello di sviluppo e' l'unica via

con le comunita' di serre, lo ultaro, acerra, terzigno per difendere salute, ambiente, territori e beni pubblici

*****************

questo è quello che ho trovato SUL SITO DI OFFICINA 99 il più importante sito dei DISOBBEDIENTI NAPOLETANI....

***********************

NULLA SUI FATTACCI DI QUESTI GIORNI....

I BUFFONI TRAVESTITI DA NO GLOBAL HANNO GETTATO LA MASCHERA E HANNO RIVELATO IL VERO VOLTO DA SERV.I DEL SISTEMA


*******************

ORMAI E' UFFICIALE!

QUESTI CIALTRONI SONO SERVI DEL SALAME TELECOMANDATI!

TUTTO FUMO E NIENTE ARROSTO!!!

DISOCCUPATI ALL'ERTA!... DISOBBEDIENTI ALL'ORTO!

**************


NUOVO POST!!!

LUXURIA E' VIVO!

silvia badaben (silviabada) Commentatore certificato 08.01.08 19:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Hi hi hi!Ciao ragà,ma...il "Lanerossi" oggi non si sente,oppure è stato differenziato?
stefano i. 08.01.08 18:48
---------------------------------------------------

E' arrivato da poco Stefano, me ne sono accorto dalla valanga di voti "scarso" che ha messo a tutti i miei commenti; pure quelli dell'altra pagina.

Poveretto....

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

LA 25esima Ora

Allo scadere delle 24 ore, come promesso, le misure drastiche del governo.
Saranno riaperti i termovalorizzatori della Diaz, Bolzaneto e Piazza Alimonda.

Ps: Se volete una ricostruzione onesta della gestione dei rifiuti in Campania leggetivi l’articolo di Guido Vitale, miracolosamente venuto fuori dal pattume dell’informazione: http://eddyburg.it/article/view/10427/

Lotta di Classe 08.01.08 19:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Questo Blog è diventato la fiera del tanto peggio tanto meglio.

AH, TU MI VUOI COSTRUIRE I TERMOVALORIZZATORI?
A ME?
A CASA MIA???
E ALLORA SAI IO CHE FACCIO?
PIGLIO E BRUCIO TUTTO, IMPEDISCO LA RACCOLTA DEI RIFIUTI E POI LI BRUCIO!!

qualcuno ha calcolato che i roghi dei cumuli di rifuti di questi giorni hanno prodotto tanta diossina e polveri sottili quanta ne produrrebbe un termovalorizzatore in 50 anni di attività.

boh? io non ci capisco niente. ci rinuncio, avrà ragione grillo....

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

tanto in campania o vince la camorra,e pagheranno i trsportatori privati dei rifiuti,che li smaltiranno secondo le direttive e i protocolli ambientali di RAFFAELE CUTOLO!....oppure la mafia e si dara' il via alla costruzione degli inceneritori,sotto la personale supervisione di SALVATORE CUFFARO,MARCELLO
DELL'UTRI,E i delegati sindacali dei BOSS a regime carcerario 41/bis!

W L'ITALIA...SIAMO SENZA SPERANZA...bepppa fai qualcosa,fai un tg fai che cazzo voui ma questo che fainn basta.il blog lo legiamo slo noi .hai un pacco di amici con il dinero,fatene 1 d tv italiana lòibera compratevi la 7 cazzo!fate qualcosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Lorenzo Pennazio (droga) Commentatore certificato 08.01.08 19:40| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Anche in Campania in particolare a Giugliano ci sono stati e ci sono tuttora molti casi di persone malate di cancro.
Mio padre gli fu diagnosticato nel 2000 il SARCOMA DEI TESSUTI MOLLI,partito da una piccola escrescenza sul piede destro.Gli amputarono la gamba fino al ginocchio ma questo non servì a fermare il male che lo uccise nel 2004.
Signori in Campania si muore non solo con il piombo della camorra, adesso "O' Sistema".Aiutateci!!!!S.O.S.!!!!

Michele di Tondo Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:38| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Questo pianeta si chiama TERRA o PIANETA DEI FURBI.

Davide G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:38| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Buonasera blog, sto navigando in rete per scovare più notizie possibili sulla DISSOCIAZIONE MOLECOLARE. Trovo solo siti che elogiano questa tecnologia di smaltimento rifiuti, ecologica e poco costosa, allora mi chiedo: DOPO 15 ANNI COSA C***O STANNO ASPETTANDO?!?! Questa è la spiegazione di questo sistema più divulgativa che ho trovato (copio e incollo): L'inquinamento dello smaltimento dei rifiuti è limitato rispetto alle altre vie percorribili dell’incenerimento. La tecnologia della dissociazione molecolare esclude il trattamento dei metalli. Le basse temperature del reattore chimico consentono la rottura dei legami molecolari e l'ossidazione dei materiali di diversa natura (solidi, liquidi, gassosi, fanghi). I metalli sono recuperati dopo il trattamento e avviati alla filiera del riciclaggio. Inoltre, lavorando a basse temperature i rifiuti, circa 400 C°, si evita la formazione delle diossine nei fumi. L'emissione di polveri è nettamente inferiore rispetto ai tradizionali inceneritori che lavorano con temperature di circa 1300 C°. Gli altri inquinanti, come i composti di zolfo, il monossido di carbonio e gli ossidi di azoto hanno infine valori dimezzati. L'energia prodotta dagli impianti può essere recuperata sotto forma di gas sintetico (syngas) con rendimenti pari o superiori a quello di un normale impianto di incenerimento ad alta temperatura.

Gli impianti di smaltimento basati sulla dissociazione molecolare sono realizzabili su bassa scala. Questo favorisce la loro presenza capillare sul territorio e riduce il trasporto dei rifiuti solidi urbani per lunghe distanze, come oggi avviene nel caso dei megainceneritori o delle megadiscariche. ALLORAAA!!!! VDAY sempre e sempre MASTELLA VAFFANCULOOO!!!

max m. (m.m.) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi, a proposito dell'argomento del post di Beppe... ho trovato un sito che tratta abbastanza bene l'argomento.

Allego il link: http://www.helpsalute.it/DettaglioNewsArticolo.aspx?page=3®=&prov=&IdMacroCategoria=&IdCategoria=&IdArticolo=151#dettaglio

Spero di aver fatto cosa gradita. Io l'ho trovato interessante e semplice.

Attilio Viscido 08.01.08 19:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono sempre piu'convinto (specialmento dopo l'aver letto Gomorra di Saviano) che la vera risposta al problema la devono dare i napoletani stessi ribellandosi in massa alla camorra. E'mica vivere cosi' in quelle contrade la'.
Stessa cosa vale per la situazione dell'Italia in generale: a che c..o serve andare avanti per anni a fare denuncia giornaliera di fatti assurdi, meschini e disonesti compiuti dai nostri capitani al governo se poi si sta tutti impassibili a guardare e a soccombere?
Mano alle spade e giu'in pioazza, per Dio!

Angelo Benevolo Commentatore certificato 08.01.08 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Senza nulla togliere alle responabilità malavitose e politiche, visto che comunque ormai la situazione è questa, avrei un consiglio per i napoletani:

Se non passano più a raccogliere i rifiuti non ostinatevi a portarli in strada;

Una famiglia media, non differenziando i rifiuti produce circa un sacchetto maleodorante al giorno;

Predisponendo invece, un sacchetto per la carta, un sacchetto per la plastica, un sacchetto per vetro e alluminio, uno per i rifiuti organici umidi e uno per l'indifferenziato, otterrete in una settimana solo un sacchetto maleodorante da mettere fuori (il sacchetto con i rifiuti organici) mentre tutti gli altri non puzzano e si possono tenere in casa finche la situazione non torna normale. (e magari portarli piu avanti negli appositi cassonetti differenziati)

Secondo me in questo modo si ridurrebbe di molto la mole dei rifiuti per strada, ovvio che serve l'impegno di tutti.

Fabio

Fabio B. 08.01.08 19:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho colloquiato amichevolmente, nelle discussioni, con un ragazzo, Massimo, che vive in Portogallo e che aveva proposto una piccola petizione, molto intelligente, da portare ai MALEDETTISSIMI al governo che riguardava i rifiuti solidi, gli ho consigliato di cercare informazioni sui DISSOCIATORI che non conosceva e li trova un ottima soluzione. Penso che sono troppe in Italia le persone NON INFORMATE su queste tecnologie per poter portare avanti tutti insieme una battaglia e VINCERLA!!! Quindi cercate su google DISSOCIATORI MOLECOLARI!!

max m. (m.m.) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti.

Cavolo ma ieri sera è stata spaventosa la puntata di Vespa. Mi fanno dormire male ste cose.

Cmq sono d'accordissimo con chi sostiene di fare v-day spesso e volentieri. Ragazzi qua è ora di muoversi.

Cmq......io sono di Milano....e ieri non ho potuto fare a meno di notare che Maroni (se non ho sbagliato a capire) si pavoneggiava contando sulle dita della sua mano i nuovi inceneritori che sono stati costruiti in Lombardia per risolvere il problema che hanno adesso i campani.

Ma cazzo vuol dire che qui si costruiscono cancrovalorizzatori a gogo e io rischio come un asino di crepare?

Mi ma io non sapevo che in Lombardia ci fossero cosi' tanti inceneritori. Ma davvero sapendo che fa male qui non hanno mai detto un cazzo in sto modo o ho capito male io?

Se i napoletani fanno casino (giustamente) per uno qui noi è come se fossimo gia' condannati a crepare. Ho 28 anni........ma a quanti arrivero'?

RICCARDO GAETA (k.) Commentatore certificato 08.01.08 19:29| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi Prodi ha dichiarato che per l'emergenza in
Campania il governo ha deciso di dare il via
per la costruzione di 3 inceneritore nel più breve tempo possibile.
é scandaloso ed è scandaloso che quando spiego alle persone la pericolosità dei 300 kg di nanopolveri/tonnellata degli inceneritori rimangono
a bocca aperta dicendo che non pensavano che fosse così pericoloso!
Nessuno sà niente perchè nessuno di chi dovrebbe dice niente!
L'informazione non esiste e al prossimo V-DAY glielo grideremo in coro!
Sono schifato

Pierpaolo P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:28| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

come mai i DISOBBEDIENTI...

non scendono a fianco di chi non vuole le discariche sotto casa?

eh?

....ah! ..... sono telecomandati...

agiscono secondo dove tira il vento....

ho capito.

silvia badaben (silviabada) Commentatore certificato 08.01.08 19:28| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come dice Connett e da me scritto ieri, il problema della spazzatura non si risolve sgombrando le strade e offrire una parvenza di normalita'. E' un processo lungo e difficile, attuabile attrverso una seria pianificazione.
La collaborazione del cittadino non si ottiene "invitandoli" a comportarsi...
Si ottiene offrendo loro strumenti per poterlo fare, e di questo non c'e', ne' traccia, ne' volonta'!
Basta girare nella maggior parte dell'interland e vedere, che erbacce e rami sporgenti invadono le carreggiate .
Un'incuria delle amministrazioni che viene amplificata dai cittadini.
Migliaia di "socialmente utili" che vengono pagati inutilmnte senza dare nessun apporto sociale.
Migliaia di persone che "firmano" senza fare un cazzo: Dipendenti e ausiliari!
Non c'e' volonta'!
Migliaia di voti in cambio del degrado...questa e' la realta'!

Ovviamente questo passaggio non e' il primo anello della catena sociale:
Politiche sul lavoro, vivibilita', servizi, sanita' efficiente e una macchina burocratica piu' snella.
Questi sono i fattori che muovono la molla della civilta' e della partecipazione collettiva.
Forse chiedo troppo, ma, bisogna iniziare da qui', lentamente, gradualmente e con ottimismo .

L'amore per la natura, le cose, per la vita, non puo' prescindere da un stile di vita "sano", volto a guardare con fiducia al futuro:
Cio' e' garantito da un minimo di benessere "pulito"!
Tutto cio' manca, o quasi!
Io sono pessimista!
Risolveranno l'emergenza, poi, punto e a capo!
"Civili" non si nasce...si diventa!
Senza strumenti e garanzie sociali e' tempo perso:
comunita' o popolazioni meno abbienti lo dimostrano da secoli!
Il senso civico penso, parti dall'alto!

antonio ciardi Commentatore certificato 08.01.08 19:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il servizio di nettezza urbana è un servizio alla comunità. pagato dal cittadino e amministrato dalle istituzioni locali. Bassolino e la Jervolono sono oggi la personaficazione del fallimento di queste istituzioni in Campania. per i Campani invece auguro loro di non soffocare sotto le loro stesse inciviltà, di farsi un esame di coscienza e mettersi al lavoro per dare una soluzione autonoma e locale ai loro bisogni ordinari.

giovanni da udine Commentatore certificato 08.01.08 19:21| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI, SCUSATE LA MIA INTRUSIONE SONO JESSICA DA CATANIA, MIO FIGLIO MATTIA HA BISOGNO DI CURE COSTOSISSIME NEGLI U.S.A., LA TERAPIA E' MOLTO COSTOSA, MA SE POSSIAMO INSIEME CI RIUSCIREMO A CORONARE IL SOGNO DEL PICCOLO..vai sul mio blog http://donaamattiaunsorriso.blogspot.com/ FAI DIVULGARE..GRAZIE

JESSICA 08.01.08 19:20| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Gli inceneritori trasformano un chilo di munnezza in 300 grammi di munnezza piu' tossica e 700 grammi di munnezza aeriforme. La munnezza piu' tossica va smaltita in discarica, e quindi ci vogliono sempre le discariche, ma piu' pericolose di quelle "normali". I 700 grammi di munnezza volatile escono dai camini e si spargono a vasto raggio, per finire nei polmoni dei fortunati che se li respirano. Se a questi fortunati viene qualche tumore o altro dopo 10 o 20 anni di dissoluta respirazione non autorizzata, devono dimostrare che e' dovuto alla salubre monnezza incenerita e non ad altre cause: se li avvelenano in cento modi diversi devono scegliere il veleno esatto, altrimenti non vale.

Ince Neritore 08.01.08 19:20| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hei helen!dai scherzavo,te lo dirò dove abito poi!!!

stefano i. Commentatore certificato 08.01.08 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
te da casa tua guidi il tuo esercito dei NO a tutto;
scendi in campo e vai a respirare un po' di diossina a Napoli.Ma alza quel c__o e vatti a fare un giro tra la gente che deve convivere con tonnellate di rifiuti sotto la finestra di casa e senti loro se sono contrari ad un inceneritore. LE TUE TABELLINE SONO RIDICOLE. Oggi migliaia di persone sono in mezzo alla merda mentre te te ne stai comodo al calduccio con la verita' in tasca...

Michele Fidanzi 08.01.08 19:19| 
 
  • Currently 1.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si capisce la posizione omertosa di Pecoraro Scanio,non è che gli hanno cucito la bocca?

mariluuu barbera

Più probabile che non abbia nulla da dire...
Come sempre quando si tratta di dire sciocchezze sono i primi, quando si deve difendere anche il proprio ideale si nascondono e si adeguano volentieri alla "ragion di Stato" e al cadreghino.

Roberto D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:18| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io proporrei ai Napoletani di portare i rifiuti a Roma, davanti a Palazzo Chigi, poi dare fuoco:
è il minimo che si meritano per i loro crimini verso i cittadini.
Ormai è tardi per fare la raccolta differenziata, dovevate pensarci prima!

Alberto G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sempre di Paul Connett
http://www.youtube.com/watch?v=sRFWqagYoIA&NR=1

questo mi sembra un apprfondimento dovuto

Mr. Bassolino ha fatto una grande "mess", un gran casino.

Fausto Piazza 08.01.08 19:17| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Se intorno all' inceneritore ci andassero ad abitare i nostri amatissimi governanti, allora questo inceneritore mi farebbe anche piacere che lo costruissero. Uno solo ma buono!


Angelo Benevolo Commentatore certificato 08.01.08 19:15| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ehi, il Grillo oggi s'esalta!
Altro Post, girare! Via!

Renato Balestrato (forever inkazzato) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:15| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

VENITE CARI TURISTI!!!
VENITE DA TUTTO IL MONDO AL RISTORANTE ITALIA!!!

Carne di manzo agli steroidi -
Carne di pollo agli antibiotici -
Carne di maiale all'afta epizootica -
Arance alla cera lacca -
Pesce al mercurio -
Insalata al cadmio -
Funghi allo zinco -
Mele all'arsenico -
Patate al piombo -
Carote al rame -
Fragole al benzene -
Mozzarelle alla diossina -

VENGHINO SIGNORI!!!
SI ACCOMODINO PURE TRANQUILLI, TUTTO ALLA BRACE, PREZZI DA CAPOGIRO, AMPIO PARCHEGGIO!

COMPRESO NEL PREZZO VI VERRA' DATO IN OMAGGIO UN LIBRETTO ILLUSTRATIVO CON SEGNALATI TUTTI I CENTRI ANTI TUMORE D'ITALIA.

AFFRETTATEVI!!!!
NON VI E' RIMASTO MOLTO TEMPO.

Riccardo Guidetti Commentatore certificato 08.01.08 19:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma dobbiamo continuare a mettere la spazzatura sotto il cassetto?!? Ma siete di fuori? Spediamo tutta la spazzatura della Campania a Grillo che risolverà il problema in maniera ECOCOMPATIBILE...ma per favore...

Gli inceneritori causano il cancro? Ma scusate, piuttosto che attestarvi nelle vostre posizioni, appoggiate purtroppo e soprattutto dai camorristi, considerate che nel 2008 il FILTRO ANTIPARTICOLATO ce l'hanno anche la maggior parte delle macchine diesel...andate a parlare con degli esperti VERI...

Incominciamo a RISOLVERLI i problemi senza fare polemica sulle spalle di una città che sta morendo...

P.s. Pecoraro Scanio dovrebbe andarsene in un'altra nazione come minimo..insieme a Bassolino...

Giovanni Coniglio 08.01.08 19:14| 
 
  • Currently 1.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo,
Ho approfittato delle feste per entrare più spesso nel suo blog e partecipare con alcuni commenti.
I differenti "post" sono tutti interessanti, ma vertono, spesso, su temi già affrontati, come quello attuale sugli inceneritori, diretta conseguenza della “monnezza” a Napoli. Quanto espone Paul Connett è più che sufficiente a incentivare la nascita - dove non esistano - di comitati cittadini che percorrano la soluzione da lui prospettata. Il dilungarsi con commenti che, frequentemente, scavalcano l’argomento e diventano veri e propri parapiglia fra supporters di differenti posizioni - politiche e non - può, a mio avviso, distogliere dall’obiettivo primario, facendo “prendere fiato” alla casta e ai suoi signorotti. E ciò va evitato. Ormai sono “alle corde” e - come i topi senza vie di fuga - potrebbero girarsi e contrattaccare. Il Paese è al collasso e, se non si producesse immediatamente un giro di 180°, diverrà ancora più invivibile per noi e i nostri figli.
E’ indispensabile che Lei anticipi il V-day, programmato per aprile, a metà febbraio e, poi, ne indica altri mensilmente. Chiami immediatamente a una rivolta fiscale (è quello che più temono - e che può colpire di più - i castaroli); denunci la truffa dell’euro e della riserva frazionaria, denunci gli sprechi ministeriali come, per esempio, le assurde indennità pagate a ambasciatori, consoli e dipendenti tutti del ministero degli Affari Esteri “in missione” (un ambasciatore percepisce mensilmente, tra stipendio e “indennità”, molto di più di quello che un operaio guadagna in due anni); denunci… a Lei la scelta, i motivi non mancano!
Non diamo più tregua a questa casta svergognata e godereccia e a tutti quelli che ci sguazzano, dentro e fuori.
Oltre la destra e la sinistra, VIVA L’ITALIA.

P.S. L’evasione fiscale è illegale e perseguibile? E quello che fanno i castaroli? Desidero ricordare un antico proverbio spagnolo: “Lo que es igual no es trampa” - Tutto ciò che è uguale non è barare.

Enzo P. Commentatore certificato 08.01.08 19:13| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Domanda:

MA 70, 80 ANNI FA, COME GLI SMALTIVANO I RIFIUTI I NOSTRI VECCHI?

Grazie.

SKYLINE ™ Commentatore certificato 08.01.08 19:12| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la ex moglie di Paolo Durevole è inglese?

Alberto G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:12| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si capisce la posizione omertosa di Pecoraro Scanio,non è che gli hanno cucito la bocca?

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:12| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che mi lascia più attonito (e che mi fa preoccupare sempre di più per mio figlio e per tutti gli altri bambini) è che le tecnologie ESISTONO C***O, ESISTONO!!! QUANDO LO MUOVETE (E LO MUOVIAMO) QUESTO MALEDETTO CULO!!!!

max m. (m.m.) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:11| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

chiediamo i danni per la salute ai responsabili di questo scempio ambientale. lo sanno ma lo negano. ci sono le prove.

0832.tv 08.01.08 19:09| 
 |
Rispondi al commento

.....
Se la scienza non riesce a dimostrare perchè non si ammalano tutti è perchè sta in arretrato rispetto alle nostre "grandi" teconologie di smaltimento rifiuti.
Tu dici che dobbiamo attendere che la medicina sponsorizzata dai grandi gruppi dimostri che gli inceneritori fanno male e nel frattempo buttare nel cesso i fatti che dicono chiaramente che chi abita vicino ad un inceneritore ha 40 volte la possibilità di ammalarsi di tumore?
Senza offesa, ma a me me pare 'na strunzata.

P.S.: Hai nuovamente dimostrato che la "scienza" (quella degli assiomi) è estremamente limitata.

Paolo Cicerone
==============================================

Paolo, mi sa che non ci capiamo. Non ho riportato la prima parte del tuo discorso perchè è quella sulla quale mi trovi in gran parte d'accordo.

Ma io NON HO MAI DETTO che la scienza e la medicina sponsorizzata - rispetto alle quali sono ipercritico - debbano dimostrare che gli inceneritori fanno male, perchè lo so pure io.
Anche inalare la farina '00' biologica fa più o meno male quanto inalare la fuliggine.

Io ho detto, e spero di essere più chiaro con questo banale esempio, che non è dimostrata la diretta correlazione tra l'insorgenza dei tumori - NON delle malattie respiratorie in genere - e la prossimità degli inceneritori.

Nel caso, sei tu che dai per scontato e certo un dato espresso in percentuale e quindi, per sua natura, discutibile. L'hai applicato nel criterio scientifico attuale, che è quello degli assiomi che dici di negare, facendo divenire scientifica la sua approssimazione.
Spero di essere stato un pochino più chiaro.

Pace e Bene

Luca Popper Commentatore certificato 08.01.08 19:08| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera ho seguito Vespa in Porta a Porta.
Dopo un'ora di trasmissione ancora non era emersa la verità ma solo rimpalli di responsabilità come al solito.

Solo poco prima della fine è stata trasmessa l'inchiesta della magistratura relativamente alla gestione dei rifuti in Campania e indovina chi salta fuori come indagato?

IL FIGLIO DI Cesare ROMITI ...
titolare di una importante ditta del nord che avrebbe dovuto provvedere allo smaltimento dei rifuti costruendo apposite strutture e incassando 500 mln di euro per tale contratto.

Al contrario sono state stoccate ECOBALLE io le chiamerei ECOBUGIE per milioni di M.cubi e che prima o poi bisognerà smaltire ma a quale prezzo?
CHI CI GUADAGNA IN TUTTO QUESTO CASINO?

Nessuno ha il coraggio di parlare della Camorra che gestice gli appalti?

Nessuno sapeva nulla prima?
E la magistratura indaga solo ora quando i buoi sono usciti dalla stalla?

Fulvio Santarelli Commentatore certificato 08.01.08 19:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Savigliano Irpinia il sindaco già ha detto no,all'inceneritore...chissà cosa diranno gli altri comuni indicati da Prodi per piazzare gli inceneritori? Non avevo mai visto una squadra della guardia di finanza con i manganelli in mano...

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

quel giorno che la maggioranza dei napoletani indosserà il casco
e rispetterà i semafori
allora forse sarà in via di risoluzione
anche il problema dell'immondizia


cimbro mancino 08.01.08 18:40

---------------------------------

SE INDOSSI IL CASCO A NAPOLI TI RITROVI DIECI VOLANTI DI POLIZIA ADDOSSO IN 10 SECONDI (OPPURE UN COLPO IN SCHIENA DA UN CAMMORISSTA RIVALE DI PASSAGGIO), IL CASCO LO INDOSSANO SOLO I CAMORRISTI CHE STANNO PER COMMETTERE UN OMICIDIO, COSI' NON SI FANNO RICONOSCERE.
NON SIETE MAI STATI A NAPOLI!

STEFANO S. Commentatore certificato 08.01.08 19:06| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo andati al voto,....... hanno altri scelto chi doveva gaestirci,......... analizziamo i risultati, ..........ed allora l'unica soluzione logica è: ritorniamo al voto con le regole del V-DAY, ......... tutto il resto è perdita di tempo,............... però sino ad allora il dipendente che fà dei danni deve pagare di tasca sua, grazie.

marco gastaldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 19:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BOLLETTINO DI GUERRA N. 2
IL COMANDANTE IN CAMPO CHE ACCERCHIA PIANURA E' STATO RIMOSSO PER INCAPACITA' AL SUO POSTO L'AMMIRAGLIO DI STATO MAGGIORE DE GENNARA!
LA MORTADELLA LO HA NOMINATO COME PROPRIO ASSO VINCENTE.

MARIO L. Commentatore certificato 08.01.08 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Ancora con 'sti inceneritori...Bastaaa1Persino un menomato mentale capirebbe che nuocciono alla salute!Ma loro,no non lo capiscono;ma cosa pretendiamo,che in quelle teste ci sia qualcosa????

Andrea Moriondo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:59| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A NAPOLI CREDO CHE TRA LE VARIE COLPE CI SIA ANCHE QUELLA DELLA GENTE CHE NON BRILLA CERTO PER CIVILTA'.

FORSE I CITTADINI DI NAPOLI POTEVANO SBATTERSI UN PO DI PIU PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA.

DOVE ABITO IO, ANNI FA, QUANDO PER FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SERVIVA ANDARE ALLA STAZIONE ECOLOGICA E FARSI ALMENO UN KILOMETRO IN MACCHINA SI RAGGIUNGEVANO PERCENTUALI MOLTO PIU ALTE DELL'8%.

ROMA, 19 ott 2006 - Costera' 10 milioni di euro quest' anno al comune di Napoli il mancato raggiungimento del 20% di raccolta differenziata dei rifiuti durante il 2005. Lo ha detto il presidente della commissione ambiente del senato Tommaso Sodano, specificando che il capoluogo campano con il suo 8% di raccolta differenziata, fanalino di coda a livello nazionale, ''mostra un segno di irresponsabilita'. Il costo aggiuntivo di cui il Comune dovra' farsi carico direttamente, oppure ripartendolo fra i cittadini e' dovuto alla maggiore quantita' di conferimento in discarica dei rifiuti cittadini''. Secondo Sodano la situazione di emergenza a Napoli e in molte altre localita' della Campania ''e' indice del totale fallimento della gestione commissariale. Si sono spesi 850 milioni di euro in tutti questi anni senza produrre risultati. Spero che qualcuno voglia indagare piu' a fondo in regione per capirne di piu'''.

Fabio B. 08.01.08 18:57| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

si si tante belle cose e quello del video ha detto un sacco di cose giustissime... peccato che rimango depresso perchè sono sicuro che la questione dei rifiuti campani continuerà ad essere gestita malissimo.

ps chi è che ha scritto i sottotitoli?
"[...] UN'INTERVENTO [...]"
bravo bravo :-)!

Fabio Paonessa Commentatore certificato 08.01.08 18:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

IO SONO PER GLI INCENERITORI CON SE E MA!

SE
Se- incenerissero la nostra mancanza di coraggio
se- " questo buio momento
se- " i nostri sensi di colpa per non aver agito prima
se- " le nostre notti insonni e i nostri incubi indotti
se- " questo brutto sogno

MA
non la nostra speranza
non i nostri desideri
non la nostra creatività
non i nostri sorrisi
non NOI
non la nostra voglia di essere finalmente


giuseppe celartico 08.01.08 18:55| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

IL VESUVIO E' IL PIU' GRANDE INCENERITORE DEL MONDO E DOMINA LA CITTA' PIU' SPORCA DEL MONDO!!!! IRONIA DELLA SORTE!!!!! SECONDO ME FA PRIMA LUI CHE IL GOVERNO A RIPULIRE NAPOLI!!!! DEL RESTO COME DITE VOI "A carta vicino 'o fuoco s'appiccia".

STEFANO S. Commentatore certificato 08.01.08 18:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

L'ESERCITO IN CAMPANIA SUBITO !!!
APPLICAZIONE DEL CODICE PENALE MILITARE PER I CRIMINI CONTRO LA SALUTE DEI CITTADINI, PER I CRIMINI COMPIUTI UCCIDENDO LA GENTE PER CAUSE DI INQUINAMENTO, PER I SINDACI,ASL, REGIONE E PROVINCIE CHE NON HANNO DIFESO LA POPOLAZIONE CON PROVVEDIMENTI ADEGUATI. PENA DI MORTE PER I CAMMORRISTI, I LORO COLLABORAZIONISTI, A TUTTI I LIVELLI. IL SINDACO DI ACERRA LO PRENDO PER ME, CON LUI UN COLPO SOLO E' UNA GRAZIA, IO VOGLIO SMINUZZARMELO PIANO PIANO !!!!!!!!!!!!!!!

MAN NAIA Commentatore certificato 08.01.08 18:53| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

beppe ti scrivo da Pianura, ti assicuro che é tutto così frustrantemente raccapricciante.
Il mio blog é diventato un diario di quello che sta accadendo proprio qui, a casa mia... ed é triste chiamarla ancora tale...

... voglio fuggire!
possiamo coalizzarci e intentare una causa collettiva per tentato omicidio? tu sei pratico di tribunali quindi volevo il tuo parere...

Enrico Parolisi 08.01.08 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete mai visto la munnezza americana ad esempio ? E' na roba inqualificabile tanto è varia e puzzolente :-) .

La nostra puzza meno ed è più elegante :-DDDDDDD .

Tiramisù T. Commentatore certificato 08.01.08 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, il TG1 ha dato un'immagine di te che telefoni ai ragazzi di Pianura come quella di Gargamella :\... Non che ci sia nulla di nuovo, per la carità...

Grazie per le info sui termokiller.

Marco C. Commentatore certificato 08.01.08 18:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

STA' A VEDERE CHE ADESSO CI SCAPPA IL MORTO!

MARIO L. Commentatore certificato 08.01.08 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Se solo aveste anche una vaga percezione di quella che è l'attuale situazione a Napoli e provincia, sareste disgustati fino alla nausea... se poi intendeste che la soluzione al problema è riaprire le discariche per riversarvi di tutto (e per tutto intendo tutto quello che la Vostra mente riesce ad immaginare...incluso quello che non riuscite ad immaginare)...e poi sentite alla tv tanti "buoni propositi" da "inceneritori"...e nonostante gli inceneritori siano un sistema perdente in partenza, aveste la certezza che nelle ecoballe prodotte in campania di eco c'è solo il suffisso alla vera essenza dell'oggetto (vale a dire una gigantesca balla - nb a napoli ecopall)...e poi condiste il tutto con le ultime statistiche riguardo alla mortalità...e se poi foste un giovane sulla trentina che ha perso una persona molto cara per un tumore al polmone (questa persona non era un fumatore)...DIRE CHE SARESTE ARRABIATI E' NIENTE...ma la vera rabbia sta nella consapevolezza che la solita sceneggiata italiana (da noi molto prossima alla tragedia greca) sta per consludersi come da copione: colpevoli sempre ai loro posti, responsabili diretti e inderetti che fingono l'estraneità alla questione, problema irrisolto anzi aggravato..si perchè un inceneritore a Napoli equivale ad una bomba atomica nelle mani di un pazzo criminale..e chi pensa che tanto il problema resta dei napoletani, sottovaluta le capacità della "classe dirigente" (per classe dirigente intendete liberamente l'entità politica o criminale che meglio preferite..tanto è lo stesso)...beh allora condividerete che un giovane sulla trentina, anche se costituzionalmente e geneticamente votato alla gioia di vivere e al buon umore, comincia a perdere anche solo l'ottimismo e la speranza covati in passato e per il futuro...amo la mia compagna, amo i miei familiari, amo i miei amici, amo le persone oneste e sincere..ODIO tutti coloro i quali hanno determinato questo stato di cose e ODIO tutti quelli che non fanno nulla per invertirlo

Ivan Scognamiglio 08.01.08 18:51| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo si arriva alla cupola se si è marcio.

gennaro f. Commentatore certificato 08.01.08 18:51| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Quel Paul Connett è proprio simpatico !!! ahhahaha !!!

Morris I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:51| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ASCIERTO MAIALE DI MERDA ASSASSINO!

V per Vendetta 08.01.08 18:50| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Si, il capo della polizia é lo stesso del G8 di Genova però il capo del governo è un altro.

carlo carli Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E' evidente che la regione Campania e il comune di Napoli sono collusi con la camorra, uno dei motivi è certamente il fatto che se venissero usate nuove tecnologie attuabili anche in piccoli impianti, non vedremmo più girare tutti quei bilici pieni di mondezza che (sicuramente) nella maggior parte dei casi sono in appalto con loro e che rimarrebbero fermi perchè le discariche sarebbero molte di più!!

max m. (m.m.) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:49| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI I LETTORI DEL BLOG

Invece di piagnucolare, inveire o distribuire pillole di saggezza, vediamo di fare qualcosa di costruttivo.

Per esempio: tentiamo convinvcere Beppe affinché sia eseguita una raccolta di firme perché sia resa obbligatoria la raccolta differenziata dei rifiuti (esattamente come avviene in Gran Bretagna).

Scrivete un post oppure copiate queste poche linee:

"Caro Beppe,
ti chiedo che si proceda ad una raccolta di firme da presentare in Parlamento affinché sia resa obbligatoria la raccolta differenziata dei rifiuti solidi."

Non aspettiamo che sia sempre Grillo a muovere il primo passo.

Mi rendo conto che una tale iniziativa non potrá risolvere la situazione in Campania; ma potrá essere utile in futuro affinché la situazione vissuta dagli amici campani non si ripeta.

La raccolta differenziata non é una panacea per tutti i mali, soprattutto se non é affiancata da attivitá che accompagnino tutto il ciclo dello smaltimento dei rifiuti. Ma é un primo passo. Una volta che i rifiuti sono suddivisi la libera imprenditoria non mancherá di trovare vie per un adeguato riciclaggio.

Vivo in Portogallo e qui la raccolta differenziata é una realtá: ogni quartiere dispone dei suoi contenitori variopinti, suddivisi a seconda del tipo di rifiuto. Non esiste una obbligatorietá, ma i contenitori sono costantemente utilizzati. Ed alla televisione sono innumerevoli gli spot che invitano ad una tale pratica. Forse anche per questo qui non si parla di costruire nuovi inceneritori.

Qualche giorno addietro parlavo del blog come di uno "sfogatoio"; ecco l'occasione per dimostrare che in questo spazio web si possa essere anche propositivi.

Per questo chiedo agli amici del blog di aderire a questa iniziativa. Non costa nulla, solo un poco di buona volontá.

Massimo De Maria Commentatore certificato 08.01.08 18:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma de gennaro non è quello del g8?

Roberta D'urso Commentatore certificato 08.01.08

--------------------------------------------

De Gennaro i meriti li ha fatti nella lotta vera alla mafia.

Poi è diventato capo della polizia.

La polizia non è solo il capo della polizia.

Ritengo che sia rimasto sempre un uomo onesto anche se spesso hanno cercato di fare di lui un capro espiatorio.

Questo rimane il mio pensiero su quest'uomo, fino a prova contraria.

Forse lo mandano lì proprio per cercare di coprirlo di fango.

don chisciotte (forse) Commentatore certificato 08.01.08 18:48| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pure le donne ,si ,si ,pure le donne :-). c'abbiamo le più belle ,con i più bei culi al mondo .

Arinnatevene affanculo naltra volta .

Tiramisù T. Commentatore certificato 08.01.08 18:46| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIANO EMERGENZA
Prodi e altri politici del Governo si sono riuniti e hanno già DECISO di costruire tre INCENERITORI per affrontare il problema rifiuti.
Pensate un po' "dei POLITICI che decidono sulle nostre". I CITTADINI NON CONTANO NIENTE.
Nessun Comitato NON PLITICO è stato interpellato, nessun SCIENZIATO, INGENIERE, MEDICO, nessun STUDIOSO o ESPERTO COMPETENTE QUALIFICATO SCIENTIFICAMENTE SUL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI e sopratutto nessuno dei CITTADINI INTERESSATI e stato chiamato a partecipare.

ARROGANTIIIIII vogliono decidere per gli altri perchè per loro la gente non conta niente e non sono nemmeno competenti.

marco turco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:46| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

MERAVIGLIA....IL GOVERNO SGUINZAGLIA CENTINAIA DI POLIZIOTTI CONTRO DEI CITTADINI CHE COMBATTONO UNA GIUSTISSIMA CAUSA....QUANDO LA CAMORRA SPARAVA NON CERANO MICA TANTI POLIZIOTTI!
AH PRODO TI STAVI RALLEGRANDO QUALCHE GIORNO FA' ....LA SPAGNA CI HA SUPERATO LA SPAGNA NON CI HA SUPERATO .......IN QUESTE CONDIZIONI SEI STATO ABBONDANTEMENTE SUPERATO MA IL TUO PRIMATO E' LA SPAZZATURA LA MONNEZZA VERGOGNATI ANZI FAI BENE SE TI FAI AFFETTARE E TI TOGLI DAI CO....GLI...NI - I N C A P A C E !

MARIO L. Commentatore certificato 08.01.08 18:45| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Roma, 8 gen. (Adnkronos Salute) - Nessun danno alla salute umana legato all'attuale emergenza rifiuti in Campania. Lo assicura oggi il ministero della Salute che in una nota assicura di seguire "costantemente l'evoluzione della situazione sanitaria nella Regione".

Invito il Ministro Livia Turco a comunicarlo lei stessa ai bambini, alle giovani coppie che vorrebbero avere presto un bimbo, ai giovani onesti che già sanno di non avere un futuro nel loro territorio, ma soprattutto a chi combatte un tumore avvalendosi della nostra sanità e a quelli che vivono in prossimità di discariche come quelle di Pianura!!!!!
Rosaria Martone di Venafro (Is)

rosaria martone 08.01.08 18:45| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


RIFIUTI: ASSALTO ALLA POLIZIA A POZZUOLI, UN ARRESTO

Napoli, 8 gen. - (Adnkronos) - Nel pomeriggio nuovo assalto alla polizia da parte di un gruppo di manifestanti che da giorni sta protestando contro l'apertura della discarica di contrada Pisani a Pianura. I dimostranti hanno dato poi alle fiamme un autobus a Monterusciello, frazione di Pozzuoli dove e' stata assalita anche una volante della polizia.

silvia badaben (silviabada) Commentatore certificato 08.01.08 18:45| 
 
  • Currently 1.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Noi in Piemonte (collina di Torino)siamo arrivati a circa il75% di differenziata. Siamo stati costretti a farlo, pena ammende dalla comunità europea... ma scusate l'Italia è una nazione unica o è stata divisa a pezzettini? Perchè noi ci sbattiamo a dividere ogni bustina e in Campania non lo fanno?

Amos Ferrini 08.01.08 18:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Problema rifiuti... mumble mumble... perchè dalle mie parti non c'è tale problema?
Uhm... vediamo... nel mio comune c'è una bella collina che è stata realizzata negli anni precedenti grazie ai rifiuti, un'altra discarica è nel comune vicino.Non ho ricordi di proteste particolari quando sono state fatte...tanto dalle mie parti viviamo in mezzo ad antennoni, ripetitori,aereoporto militare... se non ci ammaleremo a causa delle discariche sarà per qualcos'altro!
Poi vediamo... beh...qui da noi ci sono i consorzi di raccolta rifiuti (con quello competente nel mio comune ci ho pure "litigato" visto che fanno anche i furbi e mi facevano pagare più del dovuto...mai che capiti che sbaglino in difetto...mah!)che vengono a raccogliere i sacchi fuori dalle abitazioni e dalle aziende. Tra l'alto qualcuno mi ha detto che dietro questo Consorzio di raccolta che ha sede in un'altra regione, c'è dietro proprio una grande azienda italiana... ma dai... che novità! Sempre i soliti a guadagnarci, no?
Comunque...PAGHIAMO PUNTUALMENTE per questo servizio e sembra che poi portino questi rifiuti, raccolti in modo differenziato, in Germania o dove ci sono appunto i termovalorizzatori.
Sono a conoscenza che pure nella mia provincia stanno valutando la possibilità di realizzare un termovalorizzatore, ma finora è solo un progetto sulla carta, ed hanno portato come esempio da seguire quello che è stato costruito a Barcellona.
Sono ignorante in materia, mooolto ignorante, tuttavia mi domando perchè dalle mie parti lo smaltimento dei rifiuti non crea tutti questi problemi come invece sta accadendo a Napoli.
E se vivessi a Napoli farei come qualcuno ha scritto ieri, ovvero riempirei le vie dove abitano Basso-Jervo di sacchi di immondizia, senza sosta...
Cavolo...ma questi quando si sono seduti sulle loro poltrone hanno usato l'attack? Deve essere un'usanza tipica dei politici di sinistra... mah...dove andremo a finire? Che schifoOoOoOoO!

Miss Cicuta Commentatore certificato 08.01.08 18:43| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

A proposito di inceneritori, ho trovato un articolo interessante
riguardo
ad un dispositivo chiamato THOR, prodotto dal CNR, che supera le attuali centrali e ricava dai rifiuti combustibile con potere calorico
paragonabile al carbone. Divide inoltre ciò che è riciclabile senza
bisogno
di raccolta differenziata e con un impatto molto basso. Il dispositivo
può essere mobile, e raggiungere zone di crisi. E' tecnologia
completamente italiana. Riporto qua sotto il link dove se ne parla.

http://www.paginedidifesa.it/2008/pdd_080109.html"

Paolo Albieri 08.01.08 18:43| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

CAOS RIFIUTI IN CAMPANIA

Montagne maleodoranti di spazzatura nelle strade, colonne di fumo carico di diossina, discariche che aprono all’improvviso vicino alle abitazioni della gente. Lo scenario cupo che si sta vivendo sul fronte rifiuti a Napoli ed in Campania impone una riflessione anche sul modello di raccolta della spazzatura a Roma e nel Lazio. Bisogna dire subito che quanto succede a Napoli nel Lazio non accadrà e questo perchè nella nostra Regione si va verso la costruzione di 6-8 termovalorizzatori ed un aumento della raccolta differenziata. Qualche dato.Ne avevamo già parlato proprio un anno fa qui su 06. Rispetto ad allora, però, il piano dei rifiuti regionale elaborato dalla giunta Marrazzo è stato approvato e qualcosa, rispetto a quanto scritto è cambiato. Innanzitutto i termovalorizzatori. Nel Lazio sono stati scelti i gassificatori e di impianti alla fine ce ne saranno probabilmente tre per un totale, però, di otto linee di smaltimento. In parole semplici un impianto con due linee di smaltimento lavora come se i gassificatori fossero due distinti e quindi il Lazio si doterà presto di un equivalente di otto impianti. Si pensi che la Campiania, con tutti i problemi che si ritrova, per ora ne sta costruendo solo uno ad Acerra. Ma dove verranno costruiti? I siti prescelti sono noti da tempo. Due o tre linee di smaltimento saranno a Malagrotta, dove un gassificatore è già in costruzione, due o tre a Colleferro (ne esistono già due) ed altrettanti a San Vittore.

Fronte differenziata. I dati del Lazio non sono rassicuranti. Se è vero, infatti, che a Roma la raccolta differenziata cresce costantemente, oggi siamo intorno al 20-22%, la regione registra dati negativi con una media di raccolta di circa il 10-11%. L’obiettivo del piano è ambizioso. Arrivare al 50% entro il 2010. Come? Soprattutto incrementando il porta a porta e con un nuovo modello organizzativo. Per questo sono stati stanziati 175 mln per sette anni.

Katherine Helen Commentatore certificato 08.01.08 18:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

quel giorno che la maggioranza dei napoletani indosserà il casco
e rispetterà i semafori
allora forse sarà in via di risoluzione
anche il problema dell'immondizia

cimbro mancino Commentatore certificato 08.01.08 18:40| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri sera il direttore di un giornale di napoli (doveva essere un tipo importante perche' se la tirava )a detto che le altre regioni italiane si sarebbero dovute accollare gentilmente il sudiciume napoletano!si si come no si puo' fara a patto che :
- i napoletani rendano tutti i rolex ed i gioielli che hanno fregato a chi visitava la loro citta'
- che rifondano gli artisti e la siae per i cd pirati
- che rifondano gli stilisti a cui hanno fregato i modelli delle borse dei vestiti de calzini delle mutande delle magliette dei reggipetti delle scarpe dei berretti
- che rendano i soldi che da secoli succhiano allo stato italiano
- che rendano i soldi fatti con la svendita del loro enorme patrimonio archeologico
- che smettano di propinarci orripilanti contanti tipo nino d'angelo e quello che castica la tatangelo (occome sichiama a proposito bella figa la taty)
- che ritirino dal parlare comune la frase "vedi napule e poi mori"
- che rendano potabile l'acqua del fiume sarno
- che dissotterrino tutti i rifiuti dannosi che sono in ogni ove in campania e se li mettano nei loro giardini
- che o sole mio e caruso vengano annoverate fra i crimini contro l'umanita'
-
-

eh no!!!!!!!! 08.01.08 18:40| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

In una recente pubblicazione dell’Istituto Superiore della Sanità, viene segnalato un rischio accresciuto di incidenza di tumore dei tessuti molli in prossimità dell’inceneritore dei rifiuti di Mantova. (FONTE: Greenpeace)

...E gli altri Stati d’Europa e del mondo, come si comportano nei confronti degli inceneritori (o termovalorizzatori) e della diossina?

In Giappone, come già detto, i limiti di rilascio di diossina nell’ambiente sono severissimi.
In Belgio un esperimento scientifico ha dimostrato che lo sviluppo puberale di adolescenti di sesso maschile residenti in un quartiere vicino a due inceneritori è risultato statisticamente più lento (rispetto al gruppo di controllo) e analogamente è stato osservato un ritardato sviluppo del seno nelle ragazze adoloscenti del quartiere vicino agli inceneritori.
Negli Stati Uniti, paese precursore degli inceneritori, già nel 1993 il “Wall Street Journal” avvertiva che l’uso degli inceneritori, per smaltire i rifiuti urbani, era una vero disastro economico per le amministrazioni pubbliche e per i contribuenti.
In Svezia la costruzione degli inceneritori è stata abbandonata a favore della raccolta differenziata dei rifiuti.
62 PAESI DEL MONDO (21 dell’Europa, 18 dell’Asia e Pacifico, 12 dell’Africa, 8 dell’America Latina e 3 del Nord America) hanno aderito all’Alleanza Globale Contro gli Inceneritori (GAIA).

La Direttiva 2000/76/CE dell’Unione Europea afferma testualmente:
“Misure più restrittive dovrebbero ora essere adottate per la prevenzione e la riduzione dell’inquinamento atmosferico provocato dagli impianti di incenerimento di rifiuti urbani e le direttive attuali (89/369/CEE) dovrebbero pertanto essere abrogate”.


mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:40| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

A Cicero',e dijelo!

Quelli ponno pure stare sur Pack,ma si dopo se magneno a carne de' Cremonini,o je piace a mozzarella de bufala o a cucina d'i Cin Ciu Lin?!
er fruttarolo 08.01.08 18:28
---------------------------------------------------

:D

Ma non era quella di "Cha Inku La"?

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:39| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SBALORDITO IL DIAVOLO RIMASE, QUANTO OSCENO FOSSE IL BENE.

Andrea B. Commentatore certificato 08.01.08 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Gli involtini primavera e i crauti ,magnateveli voi :-) .

Tiramisù T. Commentatore certificato 08.01.08 18:39| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe, queste testimonianze, dovrebbero
convincere anche quelle teste d'uovo della
nostra, incapace, classe politica.

luciano c. Commentatore certificato 08.01.08 18:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe,
vediamo di capire;
raccogliere e smaltire rifiuti non è un processo di particolare difficoltà.....la riprova è che in tutto il mondo occidentale funziona in continuazione e tutti i santi giorni......
Allora, se a Napoli non funziona, senza voler conoscere i dettagli, è chiaro che chi ci governa è o DEFICIENTE AL CUBO o è COLLUSO con chi ha secondi fini poco chiari....
-nel PRIMO caso dovremmo cacciarli per totale incapacità a governare ( la sola ragione per cui Li paghiamo)....
- nel secondo caso vanno cacciati per Interessi privati in atto pubblico....

Quindi non ci interessa sapere perchè, ma, se non hanno la decenza di andarsene da soli e presto, vanno cacciati in TUTTI E DUE I CASI.....

Valerio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:38| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

I termovalorizzatori inquinano?

Le sostanze allo stato gassoso che possono essere prodotte da un inceneritore sono molte, tra cui alcune notoriamente dannose per la salute, come ossidi di azoto, anidride solforosa, furani e DIOSSINE.
Se nella miscela di materiali combustibili vi sono anche materiali lignocellulosi o materie plastiche clorurate come il cloruro di polivinile, si possono formare, oltre alle diossine, dibenzofurani clorurati, sostanze altamente tossiche.
Il sistema di incenerimento è anche causa dell’inquinamento da mercurio, una potente neurotossina che indebolisce le funzioni motorie, sensorie e cognitive.
Gli inceneritori sono una fonte importante anche di altri metalli pesanti inquinanti, come piombo, cadmio, arsenico e cromo.
(FONTE: Greenpeace - GdA Urbino)
Gli inceneritori, inoltre, innalzano la temperatura dell’atmosfera, in pieno contrasto con il protocollo di Kyoto. (FONTE: WWF - www.wwf.it)

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

http://it.youtube.com/watch?v=6TauhJpA6dA&feature=related

Una vera tragedia: Pianura

Taxi Libero Commentatore certificato 08.01.08 18:38| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

FORZA RAGAZZI! BENE COSI'

Alcuni napoletani sono andati a scaricare la "munnezza" sotto casa di bassolino.
Da 48 ore la polizia presiede l'abitazione.
Il tam tam era partito via internet ed sms
"La Munnezza ? A casa del governatore " seguito da indirizzo.

edy s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:35| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Buonasera blog, sto navigando in rete per scovare più notizie possibili sulla DISSOCIAZIONE MOLECOLARE. Trovo solo siti che elogiano questa tecnologia di smaltimento rifiuti, ecologica e poco costosa, allora mi chiedo: DOPO 15 ANNI COSA C***O STANNO ASPETTANDO?!?! Questa è la spiegazione di questo sistema più divulgativa che ho trovato (copio e incollo): L'inquinamento dello smaltimento dei rifiuti è limitato rispetto alle altre vie percorribili dell’incenerimento. La tecnologia della dissociazione molecolare esclude il trattamento dei metalli. Le basse temperature del reattore chimico consentono la rottura dei legami molecolari e l'ossidazione dei materiali di diversa natura (solidi, liquidi, gassosi, fanghi). I metalli sono recuperati dopo il trattamento e avviati alla filiera del riciclaggio. Inoltre, lavorando a basse temperature i rifiuti, circa 400 C°, si evita la formazione delle diossine nei fumi. L'emissione di polveri è nettamente inferiore rispetto ai tradizionali inceneritori che lavorano con temperature di circa 1300 C°. Gli altri inquinanti, come i composti di zolfo, il monossido di carbonio e gli ossidi di azoto hanno infine valori dimezzati. L'energia prodotta dagli impianti può essere recuperata sotto forma di gas sintetico (syngas) con rendimenti pari o superiori a quello di un normale impianto di incenerimento ad alta temperatura.

Gli impianti di smaltimento basati sulla dissociazione molecolare sono realizzabili su bassa scala. Questo favorisce la loro presenza capillare sul territorio e riduce il trasporto dei rifiuti solidi urbani per lunghe distanze, come oggi avviene nel caso dei megainceneritori o delle megadiscariche. ALLORAAA!!!! VDAY sempre e sempre MASTELLA VAFFANCULO

max m. (m.m.) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

NO BEPPE COSI' NON VA!!!!!!!!!!!!! LEGGENDO I COMMENTI DEI BLOGGERS HO TROVATO L'INDIRIZZO DA CUI HAI SCARICATO LA TABELLINA: http://www.arpa.piemonte.it/upload/dl/Pubblicazioni/Gli_impianti_di_termovalorizzazione_dei_RSU/Comba.pdf.pdf

HAI PUBBLICATO SOLO UNA PARTE DELLA RICERCA, IL TUO ATTEGGIAMENTO NON E'ONESTO, TI COMPORTI COME I TG CHE MANDANO IN ONDA SOLO QUELLO CHE VOGLIONO. QUESTA E' DISINFORMAZIONE.
NELLA RELAZIONE A CUI FAI RIFERIMENTO C'E' ANCHE SCRITTO: " La maggior parte di questi studi sono relativi a inceneritori di vecchia generazione, spesso ubicati in aree caratterizzate anche da altre sorgenti di emissioni".
BENE, FACCIO COME TE INSERISCO SOLO QUELLO CHE VOGLIO FAR APPARIRE.
DA TE NON ME LO ASPETTAVO, SE ANCHE TU TI COMPORTI COSì SIAMO VERAMENTE FOTTUTI!!!!!!!!!

STEFANO S. Commentatore certificato 08.01.08 18:35| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

prova

Silvanetta P. 08.01.08 18:34| 
 |
Rispondi al commento

In Italia con i rifiuti si potrebbe risollevare tutta l'economia del Paese.

PERCHE' BUTTAR VIA IN DISCARICA 1.140.048.000.000 di EURO?

(millecentoquarantamiliardiquarantottomilioni di euro)


ECCO UN DOCUMENTO ILLUMINANTE TROVATO SUL WEB:

http://soluzionerifiuti.altervista.org

Marco M. Commentatore certificato 08.01.08 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Quali sono le disposizioni di legge rispetto alle emissioni di DIOSSINA?

Occorre innanzitutto dire che, trattandosi di una sostanza altamente tossica, le percentuali consentite vengono misurate in picogrammi.
Un picogramma è la miliardesima parte di un milligrammo.
Le attuali normative europee prescrivono che in ogni metro cubo di fumi emesso da un termovalorizzatore ci possano essere, al massimo, 100 picogrammi di diossine (ovvero 0,0000001 mg = 1/100000000 di mg - N.d.A.)
Siccome, tuttavia, le diossine che escono dall’inceneritore si concentrano nella catena alimentare, sarebbe più corretto, ai fini della protezione della salute, che i limiti di legge riguardassero la quantità di diossine emesse nell’ambiente in un determinato tempo (ora, giorno) e non la loro concentrazione nei fumi.
Il Giappone, ad esempio, nel 1997 ha stabilito che per ogni chilo di rifiuto bruciato, il rilascio totale di diossine nell’ambiente non deve superare la quantità di 5000 picogrammi.
Da uno studio effettuato su un moderno termovalorizzatore di produzione italiana da 400 tonnellate al giorno dotato del più efficace e complesso sistema di trattamento dei fumi, le quantità di diossine rilasciate sono pari a 10440 pg/kg MPC: questo impianto, in Giappone, non sarebbe autorizzato!
FONTE: dott. Federico Valerio.

In base a quale criterio sono stati fissati i limiti di legge per l’emissione di diossine?

La Direttiva 2000/76/CE sull’incenerimento dei rifiuti approvata dall’Unione Europea afferma: “I valori limite stabiliti dovrebbero prevenire o limitare, per quanto praticabile, gli effetti dannosi per l’ambiente e i relativi rischi per la salute umana”.
A parte i cautelativi convenzionali (“dovrebbero”), quel “per quanto praticabile” significa che i limiti alle emissioni hanno solo un significato tecnico: corrispondono alle concentrazioni più basse raggiungibili dalla termovalorizzazione con la migliore tecnologia al momento disponibile e, ovviamente, continua discussione

mariluuu barbera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su questo fronte sarei anch'io d'accordo nel non costruire termovalorizzatori,incentivando la raccolta differenziata che se fatta nel modo migliore può arrivare al max al 50-60% dei rifiuti,ma ci rendiamo conto quanto siamo indietro in questo paese sia per le mancate organizzazioni e il poco senso civico, il quale mi risulta molto diffuso.

Spiace affermarlo ma in questo momento contingente non vedo alternative realizzabili,oltre questi ecomostri, se poi vogliamo fare demagogia spicciola, manco fossimo tutti biondi scandinavi o teutonici.

Ogni paese ha il governo che si merita ed anche i propri rifiuti che non riesce a smaltire, ne con video di you tube o convincimenti diretti.

Ogni tanto siamo in disaccordo Beppe,riconoscendo che le micropolveri entrano nel nostro dna,provocatoriamente potrebbe essere positivo,se molti di nostri compatrioti avranno dei mutamenti genetici, se abbiamo cu..lo riusciranno a migliorarsi.

Incrociamo le dita!!!

ivo serentha Commentatore certificato 08.01.08 18:32| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Per non parlare del Lambrusco e il Valpolicella :-)e le camice del mio sarto :-) .

Arinnatevene affanculo :-)

Tiramisù T. Commentatore certificato 08.01.08 18:32| 
 |
Rispondi al commento

GIù LE MANI DALLA SARDEGNA.
QUEL MALEDETTO SORU STA DICENDO SI AL TRASPORTO IN SARDEGNA DELLA SPAZZATURA CAMPANA?

PRIMA FA PAGARE I 450 EURI,ALLE PERSONE GIà MARTORIATE DALLE TASSE,A CITTADINI ONESTI,ora SORU MERDA AVVELENA LA SARDEGNA!

giù le mani dalla sardegna
NO ALLA SPAZZATUTRA IN SARDEGNA
NO ALLA SPAZZATURA IN SARDEGNA

POI SORU AUMENTERà LE TASSE X I CONTINENTALI XKè DOVRà FARE LA BONIFICA.CHE STRANO,PRIMA ODIA I CONTINENTALI,POI ACCETTA LA SPAZZATURA,

SORU VATTENE!SORU AVVELENA LA SARDEGNA

GIù LE MANI DAL PATRIMONIO INTERNAZIONALE DI BELLEZZA.GIù LE MANI DALLA SARDEGNA!

luigi prezioso 08.01.08 18:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grilli dell'Etna - Inceneritori in Sicilia
http://it.youtube.com/watch?v=TqgJvU_flPg

R Montalto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:30| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

non ci capisco più niente. Ma l'inceneritore di Brescia è ok o no. E' vero come dice LaStampa online che è il fiore all'occhiello nel settore e la diossina sprigionata è di molto inferiore ai valori stabiliti dal ministero della salute e quindi non pericolosi. E' o no un esempio da seguire?

Vincenzo M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.08 18:30| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parliamoci chiaro: la Campania è sempre stata sporca e Napoli è sempre stata sporca.Io credo che sia arrivato il momento per lo Stato italiano di sedersi ad un tavolo della trattativa con i delegati della Camorra, riconoscendoli come interlocutori legali e non più sommersi della Campania.

elle R. Commentatore certificato 08.01.08 18:28| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tutto questo marasma lo schifo più eclatante è che nessuno,dico NESSUNO,senta il dovere di dimettersi.
E' incredibile.
In Cina o in Giappone ci sono amministratori che si suicidano per molto meno...qui invece tutto prosegue come sempre.
Questo paese è come se avesse un blocco intestinale:non riesce ad espellere la merda politica che lo soffoca.
Al punto in cui si è arrivati,qui bisogbna veramente far saltare tutto in aria.

Federico Altani 08.01.08 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il sito del consorzio che in provincia di Treviso si occupa dei rifiuti grazie al quale siamo orgogliosamente diventati RICICLONI!
Ci sono informazioni su come produrre meno rifiuti... e sulle TARIFFE :)

http://www.consorziopriula.it/

Alessandro Masetto Commentatore certificato 08.01.08 18:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Io francamente non capisco come si possa parlare bene degli inceneritori: basta informarsi e vedere le facce di chi li vede come la panacea del problema dei rifiuti: Rutelli, Bersani, Bassolino, ma li avete visti ? Che ne sanno loro di chimica, di medicina, di nanopatologie ? UN ACCIDENTE DI NULLA, ECCO COSA NE SANNO, cercano solo il metodo più sbrigativo per salvarsi la poltrona.
Dall'altra parte invece abbiamo chi se ne intende: Montanari, Gatti, Connett, gli ordini dei medici dell'Emilia Romagna e della Toscana. E TUTTI dicono la stessa cosa: NO. Punto.
NON ESISTONO FILTRI IN GRADO DI TRATTENERE LE NANOPARTICELLE e se anche esistessero prima o poi devono essere puliti e si ridisperdono nell'ambiente non c'è nulla da fare. Non parliamo poi delle diossine: basta vedere ciò che è successo a Montale. Il bilancio energetico è CLAMOROSAMENTE PASSIVO: ci vuole più energia per far funzionare un inceneritore di quanta ne produce e questo perché la spazzatura ha un BASSO POTERE CALORIFICO: si fanno i termovalorizzatori solo perché usufruiscono dei Cip6, è una vergogna. Chi dice che gli inceneritori sono complementari alla differenziata dice una scempiaggine: è ovvio che più inceneritori ci sono, più hanno bisogno di spazzatura per funzionare a pieno regime, meno differenziata si fa. E comunque: PRIMA si faccia la differenziata, il riuso e la riduzione alla fonte POI si guardi cosa rimane di residuo e si decide come trattarlo (ci sono alternative all'incenerimento ma non se ne parla mai), non si può fare il contrario, lo capirebbe anche un bambino.

Francesco Bertoncini Commentatore certificato 08.01.08 18:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Persino la Mortadella :-) ,conoscete qualcosa di più buono della mortadella ?
E manco ci ringraziano :-) .


Tiramisù T. Commentatore certificato 08.01.08 18:25| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

in italia chiamano premier chi premier non è ma è un presidente del consiglio e la cosa è ben diversa in un sistema come quello italiano... in inghilterra per esempio quello è un vero premier.....

in italia chiamano termovalorizzatori gli inceneritori....

in italia chiamano privacy tutto ciò che serve ad ostacolare la vita del normale cittadino poi ognuno di noi ha ore su ore delle sue conversazioni telefoniche registrate su qualche nastro chissà dove....

in italia la merda la chiamano letame ma nessuno mai ha pensato che è anche sinonimo di politico....

in italia...... "che ti venisse un cancro rosa russo jervolino e anche a bassolino ma che vi uccida lentamente!!!!!"

italiano CENSURATO Commentatore certificato 08.01.08 18:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Io l'unico inceneritore lo metterei in parlamento.

Li di leggi spazzatura da bruciare c'è ne sono davvero tante.

Mauro Licciardello Commentatore certificato 08.01.08 18:23|