Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

70 miliardi di euro di interessi


Berlusconi_debito.jpg


70 miliardi di euro di interessi. Li avete pagati voi insieme a tutti gli italiani. E l’anno che verrà saranno di più. La sera, prima di chiudere gli occhi e di dormire, pensate agli interessi del VOSTRO debito pubblico. Mettete da parte dieci euro nel bicchiere sopra il comodino.
Lo Stato, prima di investire nelle strutture sociali o nella sicurezza, ha dovuto pagare lo scorso anno 70 miliardi di euro. Lo Stato siamo noi, gli interessi li abbiamo pagati attraverso le tasse. Per ogni euro dato al fisco, una parte è stata usata per gli interessi. E’ come se doveste pagare, con il vostro stipendio, uno strozzino prima del mutuo della casa, dell’asilo, della spesa e delle bollette del gas e dalla luce. La differenza tra lo Stato e lo strozzino è che lo Stato vi ha indebitato senza chiedervi il permesso. Lo strozzino vi ha almeno prestato i soldi. Se però comprate un po’ di debito pubblico attraverso le nuove emissioni di titoli di Stato potreste anche andare a pari. Le tasse pagate per gli interessi del debito pubblico si trasformeranno in interessi da titoli di Stato.
Il debito è arrivato a 1.629,7 miliardi di euro (nel settembre 2005 era di 1.542,4 miliardi di euro). Ogni anno aumenta grazie ai nuovi interessi da pagare e al deficit di bilancio (la differenza tra entrate e uscite dello Stato). E’ un treno impazzito che va fermato con il contenimento dei costi dello Stato. Taglio della burocrazia, delle Province, accorpamento dei Comuni, degli investimenti senza fondo e senza futuro come la TAV in Val di Susa (15 miliardi di euro) o del Ponte di Messina (4/5 miliardi di euro), degli enti inutili, eccetera, eccetera.
I governi non devono poter creare buchi di bilancio, le uscite devono essere uguali (o minori) alle entrate. Se sono superiori la differenza la mette il presidente del Consiglio.
Le giovani generazioni sono le vittime del debito pubblico. Meno soldi per la ricerca, per la scuola, per l’innovazione significano meno opportunità di lavoro. E’ la società dei bamboccioni, quella venuta dopo la società dei magnaccioni.
Per tranquillizzare gli italiani, il debito pubblico è sempre confrontato con il PIL. Oggi il rapporto debito/PIL è 105. Se il PIL, quindi il prodotto interno lordo italiano in un anno, aumenta, la catastrofe si allontana. Ma il PIL rallenta, si ferma, e nel 2008 potrebbe diminuire. E nel rapporto debito/PIL siamo penultimi in Europa su 27 Paesi, seguiti solo dall’Ungheria.
La spesa pubblica è la risorsa principale della politica italiana: spendono anche i soldi che non hanno per lobby, voti e clientele . Indebitano noi e, soprattutto, i nostri figli.

liste_civiche.jpg

Leggi tutti i post della "Casta dei giornali"

V2-day, 25 aprile, per un'informazione libera:
1. Inserisci le tue foto su www.flickr.com con il tag V2-day
2. Inserisci tuoi video su www.youtube.com con il tag V2-day
3. Sostieni il V2 day

Sandro_Pertini.jpg
Clicca l'immagine

3 Mar 2008, 22:04 | Scrivi | Commenti (1543) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Io sono in pensione esattamente da vent'anni. I miei colleghi di lavoro, della mia età sono andati in pensione qualche anno dopo. Mi sono informato della loro salute in questi giorni. Stanno bene, sono quasi tutti morti.
Resta ancora molto spazio per scrivere, ma non mi serve, le opinioni di molti sono scritte e parlate da migliaia di persone. Quelle, problemi economici, la maggior parte non ne hanno. Milioni di italiani, non pensano e non vogliono nemmeno pensare, figuriamoci se si fermano a scambiare qualche opinione in famiglia o con gli amici. Sono sempre di corsa , mi sembra di vedere il sergente Garcia nei films di Zorro. Corre,corre..... corre. Cito una frase di un altro film "Giulio Cesare" Marcantonio (marlon brando), richiama la folla che incomincia a correre e li ammonisce dove correte che non sapete Dove!!!

Benito Azzoni 21.11.09 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Grande Grillo io ti stimo tantissimo e sono d'accordo con quasi tutto ciò che dici e fai.
Ti ammiro per il tuo impegno, la tua coerenza e la tua umiltà.
Un'appunto: non sarebbe stato meglio riunirci tutti a Montecitorio?
Riunirsi in tante piazze d'Italia, benché spettacolare e significativo, non è un po' dispersivo per sto governo di ladri che fanno comunque come vogliono?
Non sarebbe meglio fare una marcia (a piedi, in macchina, coi pullman...) tutti quelli che possono, a Roma?
E TUTTI (dico tutti) con una copia delle risoluzioni prese di comune accordo?
Se l'8 settembre abbiamo raggiunto 350mila unità, cosa potrebbero dire o fare se fossimo anche "solo" 50mila ma tutti all'uscita del palazzo con te a capo?
D'accordo forse sarà tardi per farlo questo 25 aprile, ma se non dovesse cambiare niente (cosa di cui ho paura) pensaci per il prossimo V-day.
Saranno chiusi in una morsa; ci conto
Adri

Adriano Perrone Commentatore in marcia al V2day 13.03.08 23:33| 
 |
Rispondi al commento

continua quando le tasse sono una rapina(3)
Salmi 48
1 Al maestro del coro. Dei figli di Core. Salmo.
2 Ascoltate, popoli tutti,
porgete orecchio abitanti del mondo,
3 voi nobili e gente del popolo,
ricchi e poveri insieme.
4 La mia bocca esprime sapienza,
il mio cuore medita saggezza;
5 porgerò l'orecchio a un proverbio,
spiegherò il mio enigma sulla cetra.
6 Perché temere nei giorni tristi,
quando mi circonda la malizia dei perversi?
7 Essi confidano nella loro forza,
si vantano della loro grande ricchezza.
8 Nessuno può riscattare se stesso,
o dare a Dio il suo prezzo.
9 Per quanto si paghi il riscatto di una vita,
non potrà mai bastare
10 per vivere senza fine,
e non vedere la tomba.
11 Vedrà morire i sapienti;
lo stolto e l'insensato periranno insieme
e lasceranno ad altri le loro ricchezze.
12 Il sepolcro sarà loro casa per sempre,
loro dimora per tutte le generazioni,
eppure hanno dato il loro nome alla terra.
13 Ma l'uomo nella prosperità non comprende,
è come gli animali che periscono.
14 Questa è la sorte di chi confida in se stesso,
l'avvenire di chi si compiace nelle sue parole.
15 Come pecore sono avviati agli inferi,
sarà loro pastore la morte;
scenderanno a precipizio nel sepolcro,
svanirà ogni loro parvenza:
gli inferi saranno la loro dimora.
16 Ma Dio potrà riscattarmi,
mi strapperà dalla mano della morte.
17 Se vedi un uomo arricchirsi, non temere,
se aumenta la gloria della sua casa.
18 Quando muore con sé non porta nulla,
né scende con lui la sua gloria.
19 Nella sua vita si diceva fortunato:
«Ti loderanno, perché ti sei procurato del bene».
20 Andrà con la generazione dei suoi padri
che non vedranno mai più la luce.
21 L'uomo nella prosperità non comprende,
è come gli animali che periscono.

Lorenzo Lanfranco Commentatore certificato 09.03.08 17:50| 
 |
Rispondi al commento

contiua da quando le tasse sono una rapina
Con una mensilità parlamentare io vivo un anno.
Vorrei dire a Padoa Scioppa, che io non ho le sue entrate, quelle di ministro più una pensione di € 350.000,00 annui, e pare che sul totale del reddito lui paga solo il 10%. Dove sta la costituzione con tutti i valori di giustizia e uguaglianza contemplati in uno stato di diritto.
Pensavo di inviare alcune rate non pagate della mia denuncia al Presidente della repubblica in quanto è lui il garante dello stato di diritto. La legge è legge, ma quando la legge è ingiusta, penso di avere pieno diritto al non rispetto, e denunciarne l’ingiustizia.
Non voglio privilegi, ma pagare quanto è giusto, ma anche evitare, di incorre in ingiunzioni da parte dell'agenzia delle entrate. Uno stato che per tutelarsi nei confronti dell’evasione applica aliquote che sono l’equivalente di una rapina non merita rispetto.
Io non credo che sia questo il mezzo per combattere l’evasione fiscale, l’evasione fiscale si combatte con un fisco equo, e facendo pagare chi non paga o fa il furbo. Non mancano oggi i mezzi tecnologici per arrivare a scovare gli evasori. Credo che sia una questione di volontà politica, cosa che i nostri politici annunciano a parole e con misure che colpiscono sempre e solo i più deboli, facendo bene attenzione a non colpire le lobby di appartenenza, questo è anche un modo per garantirsi una poltrona a vita. Questa ha provocato nel nostro paese un notevole impoverimento di chi lavora.
Nella Bibbia vi è un salmo nel quale è descritta l’incapacità di chi sta nella prosperità a comprendere, e ad avere il giusto senso della giustizia. Questo Salmo è chiaro, non ha bisogno di commenti. L’UOMO NELLA PROSPERITA’ NON COMPRENDE.
Lanfranco Lorenzo.


Lorenzo Lanfranco Commentatore certificato 09.03.08 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Quando le tasse sono una rapina.
Sofferenza di un cittadino che non trova risposta dopo aver bussato a tutte le porte, la risposta è sempre la stessa" Non è di nostra competenza, ah ragione ma, non possiamo fare niente, è la legge" Qualcuno sa dare una risposta al mio quesito sulla giustizia fiscale?
Carimo Beppe:
Io Credo che ormai la nostra costituzione sia continuamente violata dai nostri politici, cominciando dal principio di uguaglianza, principio sul quale si fonda uno stato di diritto. La corte costituzionale e il presidente della repubblica spesso celebrano e declamano: giustizia, uguaglianza, diritto al lavoro, all'istruzione ecc... Nella realtà del quotidiano lo stato di diritto è diventato lo stato dei privilegi. Al cittadino comune compete solo dei doveri, i diritti... quelli rimangono solo sulla carta, il diritto è negato dall'arroganza del potere e del denaro, a garanzia di troppi privilegi.
Il buon Dio fa piovere sui buoni e sui cattivi, e perché non piova troppo sugli uni e sugli altri da ognuno un ombrello, ma sui poveri viene sempre l'alluvione e questo perché chi ha la prosperità del potere ruba l'ombrello ai poveri.
Io ho una piccola azienda in società (2 persone), non posso evadere, della mia parte di reddito ho denunciato € 20.159,00, non ho altre entrate, ritengo di aver lavorato onestamente, non possiedo beni immobili, al fisco tra tasse e contributi: “Totale da pagare €12.150,00. Con € 8.000,000 devo: mangiare, pagare l'affitto ecc... ” L' assurdo è che devo pure pagare il 90% per l'anno successivo, potrei evitare è vero di pagare l'acconto per l'anno che deve ancora venire, e quindi pagare meno, ma con il rischio che se supero l'imponibile dell'anno precedente pagherò il 6% in più. Mi pare più che giustificato incrementare la crescita di un’azienda o no? Questa è una rapina, Anche lo stato si fa pagare il pizzo come la ndrangheta. Dove sta lo stato di diritto? Questo è un attentato alla vita. Con una mensilità parlamentare io vivo un

Lorenzo Lanfranco Commentatore certificato 09.03.08 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VORREI SAPERE SE IL MIO POST E'STATO CANCELLATO(QUESTO COME TUTTI GLI ALTRI DELLO STESSO TONO) SOLO PERCHE'INSINUAVO IL DUBBIO CHE LA NOSTRA CARISSIMA BANCA D'ITALIA HA LA SEDE LEGALE IN UN PARADISO FISCALE BASTA CHIEDERE UN CAMERALE,SICURAMENTE ANCHE QUESTO BLOG E PARTE DEL SISTEMA QUINDI MI CANCELLO E VI MANDO TUTTI CORDIALMENTE A FARE IN CULO E LA PROSSIMA VOLTA AVRETE SOLO LA VOSTRA FACCIA DI MERDA DA CANCELLARE ANDATE PURE A CAGARE

walter gaglio 08.03.08 19:56| 
 |
Rispondi al commento

La vera ricchezza di un paese sono l'intelligenza dei governanti e di chi li ha eletti ma soprattutto il risparmio.
Parlano di nucleare ma ci vogliono almeno 20 anni per costruire una centrale, mentre con i pannelli solari ci vogliono pochi giorni(burocrazia permettendo) per l'installazione e ottenere benefici immediati.
A torino, come in molte altre città, il sindaco e i suoi amici obbligano l'auto E4 per la circolazione. Le famiglie spendono 15-20 mila euro per un'auto di merda che dopo 10 anni si cambia con la necessità di avere altri 15-20 euro per un'altra auto di merda.
INVECE, se ste merde informassero il cittadino che, installando pannelli solari, con una spesa di 15-20 mila euro, non pagherebbero più energia per i prossimi 30 anni senza la benchè minima manutenzione.
Le energie alternative producono molti benefici: energie ad impatto ambientale zero, risparmio e soprattutto lavoro a tempo ma che dico indeterminato, LAVORO ILLIMITATO!!!!!

federico m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.08 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Il denaro pubblico è un serbatoio di ricchezza che dovrebbe servire a moltiplicare altra ricchezza. Questo denaro viene cartolarizzato attraverso le tasse dei cittadini e poi immesso nuovamente nell'economia per stimolare il ciclo produttivo e quindi creare posti di lavoro e infrastrutture necessarie al paese.
Purtroppo, il nostro male è fidarci di queste merde che si spartiscono il denaro con gli amici degli amici: vedi le sovvenzioni ai giornali, ai partiti e soprattutto alle ditte appaltatrici che vengono commissionate ai lavori pubblici a dei costi esorbitanti.

federico m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.08 09:05| 
 |
Rispondi al commento

come faccio a vedere il messaggio che ho scritto ieri??
Saluti

davide c. Commentatore certificato 07.03.08 22:07| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe sul blog ho sempre espresso il parere di andare a votare e naturalmente fare scheda nulla . Volevo andare a votare per timore riuscissero a giocarci un brutto tiro ,ma dai filmati da ciò che vedo leggo e sento , mi sono completamente ricreduta . non ho più parole o pensieri che mi facevano sperare . no ora debbo agire e il mio voto non lo avranno mai. ci sono schifezze una dietro l'altra e che vadano a vaffanculo . grazie beppe sei un grande grande comico ..........uomo

gabriella dotti 07.03.08 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalare l'ultima scorrettezza di Trenitalia spa
L'utilizzo dei treni Eurostar particolarmente costosi, era consentito, fino a poco tempo fa, solo con l'acquisto del posto a sedere (prenotazione obbligatoria) che garantiva al passeggero di viaggiare a un prezzo elevato, ma con la sicurezza di sedersi.
Le cose sono cambiate: oggi è possibile acquistare un biglietto eurostar anche se i posti a sedere sono esauriti. Viene venduto in questi casi un posto "in piedi" alla tariffa standar.
Quindi viaggi in piedi, in potenziale pericolo in caso di incidenti o bruschi arresti di marcia, ma paghi esattamente la stessa tariffa.
un saluto

benati giorgia 07.03.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Proprio adesso guardavo su Internet chi cerca di screditare il blog di Beppe dicendo che non parla più del debito pubblico e sul reale motivo di questo. Per la prima volta, il pensiero del voto mi ripugna, ma andrò lo stesso, per onorare perlomeno chi si è battuto per farci avere il diritto al voto, ma siccome è un diritto, avrò diritto a non votare nessuno.Oramai mi fido solo delle mie idee dei miei propositi, non mi sento rappresentato da nessuno. Il teatrino che si sta consumando in TV è stomachevole e nauseabondo olter ogni limite, sentire certa gente parlare di rinascita, di risveglio è disgustoso. Sono questi ipocriti che ci hanno addormentato e ucciso i cervelli, e ora vogliono fare finta di darci il bacio del Principe Azzurro. Qui non si è più alla famosa frase "Fermate il mondo, voglio scendere" ma piuttosto "Fermate il mondo, fatemi salire".
Io credo che per il 2009 (adesso devo pensare se ne ho la capacità) creerò una lista civica per le elezioni nel mio piccolo comune, e chiederò aiuto sicuramente qui.

Dario S. Commentatore certificato 07.03.08 12:05| 
 |
Rispondi al commento

E' una sensazione meravigliosa!!! Dopo anni di cupa e triste rassegnazione, adesso si è accesa una speranza che mi anima e mi rende attivo nel cercare di coinvolgere tutte le persone che conosco e che incontro. Grazie Beppe!

Francesco Correale Commentatore certificato 07.03.08 11:55| 
 |
Rispondi al commento

AIUTATEMI STO CREANDO UN PARTITO SENZA CANDITATI:
LA MIA IDEA E' QUESTA:
Io andrò a votare sicuramente perchè la politica non mi impedirà di esprimere il mio parere democratico. Il mio voto però sarà " NO "
Questo NO indica la bocciatura senza mezzi termini di tutto quello che si vede in politica e nelle varie caste di uno Stato in agonia.
Ho 30 anni un ottimo lavoro ma credo che per dare un futuro ai miei figli, non basta, ci dobbiamo inventare una rivoluzione pacifica ma efficace e la nostra arma migliore è il voto.
Quando sarete nella cabina elettorale pensate a tutto ciò che non vi piace di questa politica e il NO sarà la cosa più semplice da scrivere.
Questo voto per quanto piccolo ed insignificante per i vari politici, sarà però la prova che c'è tanta democrazia sommersa che, sono sicuro, alla fine dei conti crea il PARTITO PIU' GRANDE D'ITALIA.
Ditemi cosa ne pensate!!

Rosario Garcea 07.03.08 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,mi rivolgo a te come fossi un amico di vecchia data,ho letto la tua mail che consiglia di astenersi al voto,mi trovo perfettamente daccordo con te è l'unico modo purtroppo che ci sia rimasto.Che tristezza però,ero cosi'felice e fiera quando ho visto tanta gente seguirti nel v day, ma oggi mi domando il perchè tutto si sia ammutolito.Ti sei mai chiesto quanti di noi ti vorrebbero li,si proprio a dirigere e parlare per noi tutti al governo?So benissimo che non sia facile ma hai lottato tanto e lo fai tutti i giorni perchè non direttamente al governo?Sei l'unico in grado di farsi sentire,sei una persona pulita della quale non è difficile fidarsi.

Veronica ciboldi Commentatore certificato 07.03.08 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
a proposito di Lumia, volevo rassicurarti! Non è l'unico della commissione antimafia ad essere stato fatto fuori....c'è anche il senatore Nello Palumbo! Devo dire che Lui è più fortunato di Lumia, perchè, per sua fortuna non è un morto che cammina...ma, sai perchè è stato fatto fuori da topo gigio!Perchè faceva parte della corrente dei Demitiani!!! Solo ed esclusivamente per questo! Topo gigio sta sgombrando il campo da qualunque intelligenza che possa competere alla sua!
Grazie Beppe, vai avanti cosi!
d.b.

dodo basile 07.03.08 01:22| 
 |
Rispondi al commento

inanzittutto sei un grande!!bisogna ammetterlo,sei l'unico che dice verità in faccia,senza troppi giri di parole,se devi dire una cosa la dici senza problemi,e questo ti onora!Mi congratulo con un gran uomo come te!
Poi vorrei chiederti di stare vicino ancora a noi sardi,la situazione non è buona,il P. ci mette in difficoltà,veramente non è possibile!
Assomiglia quasi a Terminetor,non gli importa di nulla,solo di sedere nella poltrona,non è possibile!
Te ne accorgi di lui,soppratutto quando vuole qualcosa e deve ottenerla,tutto quello che è successo agli agriturismi,e lui nulla,che ha fatto??forse non si può parlare di questo non posso fare nomi,per parcondicio,però penso che capirai..un caloroso saluto

sarah ll.92 06.03.08 22:49| 
 |
Rispondi al commento

> De come funziona el soldi.....non esiste!!!!!
http://www.voltairenet.org/article155627.html
>
>
> Video que explica cómo funciona esta economía de tramposos:
>
> http://video.google.es/videoplay?docid=-2882126416932219790&q=dinero+como+deuda&total=78&start=0&num=10&so=0&type=search&plindex=1
>
>

tommaso pancaldi 06.03.08 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, mi chiamo Paolo ho 41 anni sono padre di una bimba di7 anni e sono disoccupato in proprio come diceva qualcuno tempo fa.E' la prima volta che scrivo in un blog , spero che mi perdonerai per l'inpaccio. Ti scrivo a proposito del voto di aprile: che cosa possiamo fare noi che non vogliamo votare ,per non far passare lo schifo ,per manifestare lo schifo,per non rendersi partecipi dello schifo?Annullare la scheda! E quì chiedo aiuto a te e ai ragazzi e le ragazze della rete: un simbolo semplice da disegnare che ci identifichi .Un simbolo , un segno che dica quì è venuto un uomo o una donna così incazzato che non è rimasto a casa che non si è astenuto ma ha dichiarato che non ci sta alla truffa e ve lo sigla, fa atto di presenza. Spero che arrivino un po di idee ,Grazie Papà Paolo

Paolo Vinci 06.03.08 20:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao sn massimo pupella scrivo da palermo, sn il proprietario del teatro cristal 400 posti a sedere;probabilmente qsto nn è il canale giusto per contattare Beppe Grillo ma sto facendo diversi tentativi.La mia intenzione è poter realizzare 4 serate (o di più o dimeno) qsto è da concordare, cn qsta matita nelle mani di Dio che si chiama Beppe Grillo.Spero qualkuno mi contatti presto al 3480391263.
Cordiali saluti Massimo pupella

massimo pupella 06.03.08 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno se comincia a sveia' !


V 2day forever !!!!!!!!!!!!!!!!11

Gualtiero Cocco 06.03.08 20:32| 
 |
Rispondi al commento

IO VOTO ANTONIO DI PIETRO

www.esigiamolimpossibile.ilcannocchiale.it/

SILVANO ROSSETTO 06.03.08 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ho visto Domenica 02-03-2008 la trasmissione mattutina su Canale Italia, ospite il Co.Li.Mo., che portava a conoscenza di come siamo diventati una nazione di schiavi.Lottiamo con una rivoluzione pacifica,invadiamo l'Italia, usciamo tutti per strada e paralizziamo tutto il mondo parassitario che ci succhia il sangue.Distruggiamo questo sistema delinquentesco di banche e potentati economici, che è la vera e somma mafia, con tutti i crismi di una organizzazione satanica.Sono veramente amareggiato altro che terroristi!!!

Salvatore Di Gregorio 06.03.08 14:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

per quale motivo nessuno mai spiega a chi si devono questi soldi ?
già il nome DEBITO pubblico implica che ci sia un creditore oh no ?
il creditore è la BANCA CENTRALE (Europea e in piccola parte d'Italia)
loro stampano i soldi che ci occorrono e noi glieli paghiamo con un interesse (i titoli di stato)
ma le banche centrali non sono dello stato,cioè pubbliche,ma sono di privati,cioè di banche(unicredit,san paolo ecc.ecc.)"tradizionali"
quindi assistiamo al paradosso che le banche private(cioè degli azionisti)si stampano il denaro e lo rivendono agli stati sovrani(cioè NOI)
ecco perchè nessuno vi dice chi è il DEBITORE nemmeno Beppe !
voi quindi il debito pubblico lo ripaghereste a questi personaggi o gli direste di metterselo nel c....lo ?


renato b 06.03.08 11:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

UN SOLO ORDINE ITALIANI!!! DIFENDIAMO LA NOSTRA PATRIA!

Aldo Martello 06.03.08 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in uno STATO TOTALITARIO,(comandano le segreterie dei partiti).
Hanno svuotato la casse finanziandosi in tutto e per tutto.
Si eleggono con questa sporca e falsa legge elettorale,pagandosela con i
nostri soldi.
Scoprono solo ora (è dal 2001) che non riusciamo più a tirare avanti....che
noi sudditi non ce la facciamo arrivare a fine mese....per colpa dei nostri
cappricci...
E' Una vergogna...l'ITALIA è stata saccheggiata ...siamo
stanchi...rivogliamo la nostra DEMOCRAZIA...rivogliamo la nostra LIBERTA'.
RIVOLUZIONE...RIVOLUZIONE...

cosa stanno facendo,è una vergogna non hanno nessuna sensibilità e pudore
,è una
dimostrazione che parlano al Popolo demagocicamente bene razzolando male e
fanno solo i loro sporchi interessi..
Ma dico non sarebbe ora di di trovarci e fare una grande RIVOLUZIONE????
Non sarebbe ora di reagire e prenderli tutti a calci in C........lo .

Amici aspettiamo di arrivare all'Argentina....dove il popolo perde
totalmente tutto ed i ricchi si salvano portando i capitali all'estero?

Sveglia!!!!!!!!!
Ribelliamoci .........

Gaetano Ferrieri
331 6181341
ferrieri.gaetano@libero.it
via Bissolati 6 Mestre 30172 Venezia.

Al Centro del Cittadino,
per riportare il Cittadino al Centro del Sistema.

Amici fondiamo Comitati Cittadini in tutt'Italia.....
Chi sono?????
Mi sono sempre attivato contro il Sistema tangentizio,ho denunciato e fatto
arrestare chi commetteva illeciti amministrativi (dalle aziende statali
alle banche,dagli enti locali alle municipalizzate),conosco perfettamente
la macchina pubblica,ho bloccato progetti di costruzione senza controllo di
100 termovalorizzatori,ho creato un progetto di controllo nazionale sulle
false fatturazioni/sponsorizzazioni delle Associazioni sportive aderenti al
CONI......,ho sempre aiutato i più deboli,i potenti hanno sempre cercato di
eliminarmi, ma sono sempre in piedi...attendo altri amici per cambiare
assieme questo sistema e ridare credibilità alle istituzioni

Gaetano Ferrieri Commentatore in marcia al V2day 06.03.08 08:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ogni anno la Banca Nazionale Svizzera versa allo stato (svizzero) e ai cantoni (in qualità di suoi azionisti) una decina di miliardi di franchi, in base al risultato annuo della gestione.
Naturalmente questi utili vengono calcolati dopo l'imposizione fiscale.
Qualcuno sa dirmi se la banca d'Italia ha mai fatto la stessa cosa, versando allo stato italiano la parte che gli spetta sugli utili di esercizio?
Ditemi se é per colpa della mia distrazione che non ho mai sentito un fatto simile a proposito della banca d'Italia.

Max B. Commentatore certificato 05.03.08 19:51| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,

IL DEBITO PUBBLICO E' DOVUTO PER GRAN PARTE AL SIGNORAGGIO!!
ED AGLI INTERESSI ILLEGITTIMI CHE GRAVANO SU QUESTO DEBITO !!!
PERCHE' OMETTI QUESTO PUNTO CRUCIALE? PERCHE'?
E' PAURA? O PEGGIO E' OPPORTUNISMO?

MA ORMAI CREDO CHE TU NON LEGGA PIU' QUESTI POST, ORMAI PONTIFICHI DAL PULPITO.
E IL POPOLO BUE TI SEGUE SENZA REMORE E CRITICHE.
E' SEMPRE LA STESSA STORIA E CREDO CHE TU LA STIA PERCORRENDO SENZA CONSAPEVOLEZZA.
O FORSE NO?

Nico

Domenico D'Amico 05.03.08 19:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Italian Bonds Yield Most Versus German Debt in Decade

By Lukanyo Mnyanda

March 4 (Bloomberg) -- The difference in yield between Italian 10-year bonds and benchmark German bunds increased to the most in almost a decade as slumping stock markets prompted investors to shun all but the safest government debt.

Italy may become the ``first and potentially only'' one among the 15 nations using the euro to enter a recession this year, Morgan Stanley said last week. The spread between German and Italian bonds widened to 52 basis points today, the most since October 1998, when it was as much as 61 basis points.

``The widening in spreads that we've seen will be reinforced,'' said Marc Ostwald, a fixed-income strategist at Insinger de Beaufort in London. ``There's a greater sensitivity to creditworthiness.''

The European Commission halved its 2008 growth forecast for Italy on Feb. 21, saying slumping confidence and rising prices may push the $2 trillion economy to the brink of recession. The economy will grow 0.7 percent this year, the European Union's Brussels-based executive body said, revising down a November forecast of 1.4 percent growth.

There's a ``real possibility'' that Europe's fourth-biggest economy will enter a recession, or two consecutive quarterly contractions, Morgan Stanley economist Vladimir Pillonca said in a Bloomberg Television interview Feb. 26.

German-Greek Spread

The spread between the 10-year bund, the euro region's benchmark, and similar-maturity Greek bonds also widened to the most since 2001 as a strike at the Athens-based central bank shut the country's bond and equity markets. Greek notes yielded 52 basis points more than similar-maturity bunds, 5 basis points more than yesterday and the widest spread in almost seven years, according to data compiled by Bloomberg.

Bunds have benefited from investors' search for safety amid the fallout from a U.S. economic slowdown and losses at financial institutions because the Ge

domenico laruccia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Fabio Neri

mi guardo allo specchio con sospetto.
Non mi fido più di nessuno, nemmeno di voi.
E' GRAVE ?

-------------------------------------------
Credo che il tuo stato d'animo sia esattamente l'obiettivo di Grillo.
I toni messianici e apodittici dei suoi post hanno lo scopo di renderti MALFIDENTE e RIVOLUZIONARIO verso ogni cosa e verso ogni persona (che non sia di suo gradimento, cioè tutti tranne Travaglio e pochi altri).
E' voluta questa cosa, è studiata a tavolino!!!
O mi sbaglio, grillini?

Giusi s 05.03.08 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito pubblico aumenta per ingrassare i politici e per servire i clienti che danno i voti. Gli Italiani devono imparare a votare per chi fa un programma serio! Si vota pingo pallino perche ha promesso di non fare pagare l'ici, di abbassare le tasse; ma facendo ciò, si fa i propri comodi creando buchi neri; associazioni a delinguere legalizzate!. Gli Italiani devono dire basta!. Non devono votare per convenienza ma per un programma serio e dice.: Le tasse vanno pagate da tutti perche lo Stato deve governare!. Quello che noi faremo.: I°.).: Tagliare i finanziamenti ai giornali!. II°).: togliere i finanziamenti alle ditte; Che spillano soldi allo stato, per poi a investire all'estero! III°).: Sostenere le nuove aziende che iniziano nuove attività! IV°).: Finanziare l'inventore che crea nuove possibilità sociali! V°).: Agevolere fiscalmente le ditte che assumono operai giovani primo impiego!. VI°).: Creeremo infrastrutture necessari per agevolare la crescita del nostro paese! VII°).:Aboliremo l'immunità parlamentare!
VIII°).: Fuori pregiudicati dalla politica!
IX°).: Ogni persona eletta, se riscontrata rea di reati qualsiasi, verrà automaticamente espulsa e dimessa da ogni sua funzione!. Fermo restanto che il voto della persona espulsa, rimarrà un voto valido per il governo finchè sarà al potere, per evitare ribaltoni e spallate varie Tipo Mastello che indagato butta giù un governo! X°).: La Giustizia sarà uguale per tutti e gestita DALLA STESSA... MA I MAGISTRATI CORROTTI SARANNO SOGGETTI ALLA LEGGE E PAGHERANNO COME QUALSIASI CITTADINO!. NEL NOME DEL DETTO.: "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI"! Caro beppe grillo;
tu hai promosso le liste civiche, trova le persone adatte dove fare confluire questi voti, ma soprattutto, cerca di non fare la fine di Masaniello! Oggi viviamo in una crisi totale! C'è bisogno di gente onesta al governo! Gente che dovrebbe dire, ci abbassiamo lo stipendio all'indispensabile per TOGLIERE IL DEBITO ALL'ITALIA!. tito m. boris

Salvatore M. Commentatore certificato 05.03.08 17:56| 
 |
Rispondi al commento

fINI!GIANFRANCO!CHE PRODOTTI USI PER PULIRE I MOBILI DELLA CASA DELLE L. ?
COSA PREPARI DA MANGIARE AL BOSS?
FINI!ONESTA' VUOLE! LE COMICHE FINALI DI FINI E BERLU LE GUARDI ALLA TV?
MI RACCOMANDO STIRA BENE LE CAMICIE DI SILVIO,SAI CHE CI TIENE!E LEVA DAL FRIGO LA CARNE PER SCONGELARE, VA AL MARKET A COMPRARE UN BUON VINELLO, COMPRA I GIORNALI,PASSA L'ASPIRAPOLVERE ..CHE DI QUELLA NELLE VOSTRE STANZE CE N'è ..POLITICA E ANCHE BIANCA , SALUTA MICCICCHè E DIGLI DI NON PRENDERSELA, è UN BRAVO RAGAZZO,CAPISCE CHE LOMBARDO PUO' VINCERE CON L'AIUTO DI VASA CUFFA CUFFA,CAPISCE CHE PER NOI LA SIGILIA è FONDAMENTALE,ALTRO CHE NORD. FINI!SALUTA QUELLA BRAVA RAGAZZA ,COME SI CHIAMA, LA EX DI GAUCCI,QUELL'ALTRO UOMO FASCINOSISSIMO,UN ONESTISSIMO E SEXY IMPRENDITORE VANTO DELL'ITALIA E DI PANAMA. FINI!GIANFRI, MA VA A CONFESSARSI OGNI SETTIMANA LA TUA FIDANZA?CHE BRAVA RAGAZZA, SICURAMENTE è CONTRO L'ABORTO,PER LA PATRIA,L'ONESTA' VUOLE,L'ORDINE,LA FAMIGLIA E LEGGE IL VANGELO OGNI SANTA SERA PRIMA DI ANDARE A LETTO,QUANDO TU ANCORA SEI AL LAVORO IN CUCINA A LAVARE I PIATTI USATI DA SILVIO E DAL BOSSI IN COMPAGNIA DI DELL'UTRI E PREVITI.
SALUTI CARI ANCHE AL SENATORE NINO STRANO. CHE BRAVO RAGAZZO. ONESTA' VUOLE.

FAMOLO STRANO 05.03.08 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Dalla moltitudine di commenti sul tema della politica si deduce un dato indiscutibile: quasi nessuno difende il Partito Democratico o il Popolo delle Libertà mentre quasi tutti vogliono un cambiamento reale.

Si discute se è giusto non andare a votare per dimostrare un dissenso che tutti però hanno.

Al contrario i media, nazionali e non, ci lavano giornalmente il cervello con quello che dicono Berlusconi e Veltroni sui punti di distacco che ci sarà tra il primo e secondo. Loro naturalmente.

Insomma, le due coalizioni più colpevoli del degrado italiano (hanno comandato negli ultimi 15 anni), invece di fare penitenza si proclamano innanzitempo vincitori. E probabilmente raggiungeranno lo scopo anche questa volta. Come è possibile?

Innanzitutto per quell'assurdo finanziamento a giornali e giornalini, il cui ritorno è principalmente elettorale. Poi perché esiste ancora un gran numero di elettori inconsapevoli, che per una vita votano sempre uguale come fosse una fede o perché si aspettano favori personali da chi il voto glielo chiede. Poi, magari, se il suo "amico" non vince, se la prende con chi comanda perchè non tratta tutti allo stesso modo.

Eliminando questi tre fattori (negativi) molte cose, secondo me, cambierebbero.

Eppure, per non votare Pdl e Pd, basterebbe questa piccola e modesta riflessione: Berlusconi & C. hanno, prima di due elezioni fa, instaurato un sistema elettorale fascista, Prodi & C. non hanno fatto nulla per impedirlo.

Lo dimostro con questa semplice domanda: quanti italiani (io credo il 5%) seppero in tempo reale che si stava introducendo quel tipo di elezione fascista? Che comunicazione fu data a quella legge truffa? Evidentemente gli stessi giornali di sinistra usarono in quel periodo frasi cifrate per… non far capire quello che stava accadendo. Faceva comodo e tanto anche a loro. Solo per questo motivo gli italiani dovrebbero votare… diversamente.

PAOLO G. 05.03.08 16:29| 
 |
Rispondi al commento

carissimi, non andate a votare per chi in nome della libertà compravende il nostro sacrosanto diritto a scegliere chi deve rappresentarci in parlamento.
IL POPOLO DELLE LIBERTA' ( leggi Berlusconi- Fini- Lombardo- Pizza - Rotondi e gli altri ladroni)hanno stipulato un accordo elettorale davanti ad un notaio, stabilendo in tale sede la SPARTIZIONE di seggi,ministeri, soldi e cariche pubbliche.
Vi informo che è nostro sacrosanto diritto venire a conoscenza del contenuto di tale patto poichè trattasi di un atto PUBBLICO.Ho segnalato a Beppe il nome del notaio nella speranza che tutti insieme prima o poi si possa metter fine a questo continuo scempio perpetrato in nome della democrazia.saluti Giovanni Coppola (salerno)

giovanni c. Commentatore certificato 05.03.08 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che se il tumore maligno conosciuto anche come "lo psiconano" vincesse le elezioni sarebbe un bene per il nostro paese. Vista la situazione in cui versano i conti pubblici sarebbe un bene! Siamo talmente attaccati come le cozze agli scogli a quel po' di illusorio benessere a cui la classe politica ci ha "inoculato" da anni ormai, che non siamo assolutamente disposti a rinunciarvici. Ci siamo comprati i debiti e non l' ultimo televisore al plasma da 50", l' auto nuova fiammante, l' abbonamento a SKY, le vacanze alle maldive (una volta lo potevano fare solo i VERI ricchi!), tutto pagato a rate!!! Allora dico io, se il nano maligno vincesse le elezioni sarebbe un bene per tutti noi perchè a quel punto polverizzerebbe completamente quel po' che rimane dei nostri soldi, perderemmo anche le illusioni e quando non si ha più nulla da perdere si è più propensi a scendere in piazza con i bastoni nelle mani a sfasciare qualche cranio di questi maledetti politici! Sarebbe l' occasione per risvegliarci dal coma! Pertanto scegliere di NON votare darà sicuramente una mano al nano a vincere queste elezioni illegali e antidemocratiche e di conseguenza la darà all' Italia affinchè affoghi nei propri escrementi, solo così si potrà sperare che la gente al culmine dell' esasperazione possa prendere in mano la situazione e mandare una volta per tutte affanculo i nostri "sigori" parlamentari!! Argentina, stiamo arrivando!!!!

Filippo Leone 05.03.08 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Quella del debito pubblico è una della più grandi mistificazioni della storia e forse la peggiore della nostra epoca: Beppe, cosa fosse il Signoraggio me lo rivelasti proprio tu, spiegandone i meccanismi all'epoca del tuo spettacolo "Apocalisse morbida". Non ti sarò mai grato abbastanza per questo. E non posso credere che tu voglia ora tacerne. Capisco che sia una verità pericolosa, ma è davvero la madre di tutti gli inganni: non sarà facile smantellare il sistema del debito, ma quanta più coscienza se ne prende, maggiori saranno le possibilità che questa abominevole messinscena diventi solo un triste ricordo.
Non posso che unirmi al coro di tutti coloro che invitano a cercare informazioni, in rete e ovunque, sul Signoraggio.
Cancellare il debito, di tutti, paesi "ricchi" e poveri: è ora che lo Stato la smetta di comprare (sic)i soldi a strozzo da una banca privata. Svegliamoci! Il debito non sarà saldato né ora né mai, perchè il mezzo con cui dovremmo pagarlo(i soldi), sono anche il bene che acquistiamo, per di più da un monopolista (la banca centrale). Se il tuo fruttivendolo, quando gli compri le mele invece di chiedere dei soldi ti dicesse: "ripassa tra una anno! Mi ridarai tutte le mele che ti ho dato più una..." e lui fosse l'unico al mondo a vendere mele... L'anno dopo con cosa potresti mai pagarlo? Ecco perchè gli interessi sul debito non finiranno mai! Ma le nostre classi politiche corrotte si guardano bene dal rivelarlo: perchè non ci dicono con chi e come lo abbiamo contratto questo debito? Prima di votare, chiunque vogliate votare, andate nella sede del partito e chiedetegli solo questo: a chi dobbiamo questi soldi? Dalla loro risposta saprete con chi avete a che fare.
E se ho scritto qualcosa di inesatto, vi prego di farmelo sapere, possibilmente documentandolo.

Un saluto rispettoso a tutti i lettori del blog

Mario B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 16:11| 
 |
Rispondi al commento

SARA' VERO.<<<<<FINALMENTE SI SONO ACCORDATI.PER IL BENE DELL'ITALIA I PARTITI AL DI FUORI DEI DUE POLI SI SONO COALIZZATI E FONDERANNO IL TERZO POLO.SOLO VENTI I PUNTI ESSENZIALI.E RIGUARDANO LE RIFORME,E IL RISANAMENTO DELL'ITALIA.IL GRANDE ....MAESTRO....CHE GUIDERA'QUESTO SCHIERAMENTO...E'...MARIO MONTI...(PROFESSORE).IL NOME DELLA COALIZZIONE .... SALVIAMO L'ITALIA.TRA I PUNTI FONDAMENTALI CI SONO:L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA,FONDATA SUL LAVORO.LA SOVRANITA' APPARTIENE AL POPOLO,CHE LA ESERCITA NELLE FORME E NEI LIMITI DELLA COSTITUZIONE.LA REPUBBLICA RICONOSCE E GARANTISCE I DIRITTI INVIOLABILI DELL'UOMO,SIA COME SINGOLO SIA NELLE FORMAZIONI SOCIALI OVE SI SVOLGE LA SUA PERSONALITA'E RICHIEDE L'ADEMPIMENTO DEI DOVERI INDEROGABOLI DI SOLIDARIETA'POLITICA ECONOMICA E SOCIALE.TUTTI I CITTADINI HANNO PARI DIGNITA'SOCIALE E SONO EGUALI DAVANTI LA LEGGE,SENZA DISTINZIONE DI SESSO DI RAZZA,DI LINGUA DI RELIGIONE,DI OPINIONI POLITICHE,DI CONDIZIONI PERSONALI E SOCIALI.E' COMPITO DELLA REPUBBLICA RIMUOVERE GLI OSTACOLI DI ORDINE ECONOMICO E SOCIALE,CHE LIMITANDO DI FATTO LA LIBERTA'E L'UGUAGLIANZA DEI CITTADINI,IMPEDISCONO IL PIENO SVILUPPO DELLA PERSONA UMANA E L'EFFETTIVA PARTECIPAZIONE DI TUTTI I LAVORATORI ALL'ORGANIZZAZIONE POLITICA,ECONOMICA E SOCIALE DEL PAESE.LA REPUBBLICA RICONOSCE A TUTTI I CITTADINI IL DIRITTO AL LAVORO E PROMUOVE LE CONDIZIONI CHE RENDONO EFFETTIVO QUESTO DIRITTO.OGNI CITTADINO HA IL DOVERE DI SVOLGERE,SECONDO LE PROPRIE POSSIBILITA'E LA PROPIA SCELTA,UN'ATTIVITA' O UNA FUNZIONE CHE CONCORRA AL PROGRESSO MATERIALE O SPIRITUALE DELLA SOCIETA'....CI SONO ALTRI 134 ARTICOLI CHE REGOLANO IL PROGRAMMA...MI SEMBRA UN BUON PROGRAMMA.

franco melito Commentatore certificato 05.03.08 16:10| 
 |
Rispondi al commento

La storia privata sentimentale di un amico mi fa pensare alla mentalita' degli italiani in politica. Lui un bruttino insignificante, solo e sfigato per anni, per anni ha visto noi uscire con le nostre donne, piu' o meno belle, mentre lui passava lunghi pomeriggi da solo, ed eterne sere in casa a guardare la TV. Solo! Poi un giorno s'e' invaghito perdutamente di una bellissima, solo perche' questa gli ha sorriso una sola volta, per ottenere un favore. Da li' non s'e' dato pace e ha vissuto davvero male; Solitudine, depressione, angoscia, gelosia e secondo me anche il pensiero del suicidio. Finche' finalmente incontra una donna, non particolarmente bella, ne' intelligente, ne' affascinante, solo normale, che gli si concede. Ora lui sta con "questa" che comunque c'e'. Continua a sognare "quella", che non sara' mai sua. E sa che se rinunciasse a "questa" sarebbe condannato alla solitudine e alla depressione. La metafora rispecchia la mentalita' politica degli italiani; La bellissima e' il partito che ogni italiano sogna, ma che non esiste. La ragazza mediocre e' il partito nel reale, Veltroni col suo PD. la solitudine, la depressione e il suicidio sono il nano corruttore, mafioso e piduista. Poi voi fate i sofisti, ma cosi' e'...

frantoman menfranto Commentatore certificato 05.03.08 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe perchè non dici a chi dobbiamo restituire questo debito pubblico? Con chi abbiamo questo debito? Spiega tutto e per bene...

Nino Manocchio Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 15:33| 
 |
Rispondi al commento

TENIAMO VIVA LA MEMORIA!!!!!!
LEGGETE QUELLO CHE UN SITO PACIFISTA HA SCRITTO 16 MESI FA RIGUARDO ALLA CASTA.
NON HA IMPORTANZA CHE IL PREMIER ERA PRODI.
O LUI O BERLUSCA NON FACEVA E NON FA DIFFERENZA!!
Italia - 14.11.2006
Dodici miliardi
La finanziaria taglia tutto ma aumenta le spese militari

PeaceReporter non ha mai voluto schierarsi politicamente. In redazione abbiamo idee diverse sulla politica. Ma forse la scelta di non schierarsi non deriva dal rispetto della pluralità di opinioni che abbiamo in redazione.

Una idea la abbiamo, siamo contro la guerra. Perchè la abbiamo vista e ne abbiamo sentito l'odore. Sappiamo cos'è, a differenza dei nostri politici. Ed è questo a metterci fuori da ogni schieramento possibile.
Perché, lo abbiamo detto spesso, sulla scelta tra pace e guerra non c'è distinzione di sorta, tra le nebulose che adesso si chiamano centrodestra e centrosinistra, e che con la destra e la sinistra in realtà c'entrano davvero poco.

La nuova Finanziaria, per quanto ce la presentino come rose e fiori, è di quelle lacrime e sangue. Nuove tasse, nuovi tagli e sempre ai servizi al cittadino. Meno soldi per le scuole, per la sanità, per la ricerca scientifica: i pilastri di quella democrazia che bellamente andiamo esportando in giro per il mondo.
Ma le spese militari aumentano. Lo avevamo scritto prima della presentazione della legge. Speravamo che strada facendo il governo accendesse il lume della ragione. Ma ancora una volta ci siamo illusi. Non solo le nostre cupe previsioni si sono rivelate realistiche, ma anzi, le spese militari sono addirittura più di quanto avessimo sinistramente previsto.
Dodici miliardi di euro investiti in quella che il nostro amico chirurgo Marco Garatti definisce "puzza di sangue e merda": dodici miliardi di euro investiti nella guerra.

Maso Notarianni

FRANZ PASSY Commentatore certificato 05.03.08 14:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Inoltre, l'indicazione sulla scheda del capo della coalizione candidato alla carico di premier contrasta e mortifica le funzioni e la libertà del Capo dello Stato a cui la Costituzione attribuisce il compito di nominare il Presidente del Consiglio dei Ministri".
Gennaro Ciancio

Divisione della Posta dei cittadini
Parlamento europeo

http://www.europarl.europa.eu/parliament.do?language=IT

Nota: Questo messaagio potrebbe non essere visualizzato correttamente
In tal caso, selezionare 'Codifica UTF-8' tra le opzioni del browser

Volevo solo segnalare che ho inviato una petizione al Parlamento Europeo. Vi invito tutti a fare la stessa cosa. Me ne sono appropriato dal Blog e mi e` sembrata una buona idea inviarlo al Parlamento Europeo> Chiedi scusa.

Gennaro Ciancio Commentatore certificato 05.03.08 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Divertitevi
http://www.antropocrazia.com/

Qualche info DI BASE per capire cosa DOVREBBE essere il denaro, il credito, l'emissione e la circolazione.

Notate qualche differenza rispetto alla realtà?

STUDIATE, CAPITE, DIFFONDETE e SPIEGATE!
Fatelo per i vs.figli.

Il denaro dovrebbe SOLO rappresentare la ricchezza generata dal lavoro.

E invece, dati i meccanismi attuali, si concentra nelle mani di chi, fraudolentemente CREA DENARO DAL NULLA E LEGA TUTTI GLI ALTRI NELLA "CATENA DEL DEBITO!"

Cercate:
EUROSCHIAVI - MICLAVEZ - CLEARSTERAM

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Condivido molte idee di questo blog, ma alcune mi lasciano perplesso. Perchè insistere sull'inutilità della TAV? Ragionando nello stesso modo allora sarebbero state inutili anche tutte le linee ferroviare costruite agli inizi dell'era industriale. Non si tratta di trasportare solo mozzarelle, ma persone e merci, perchè diverse nazioni e diverse regioni hanno diverse realtà industriali, diverse culture industriali ed è necessario che ciò che viene costruito bene in Italia, per esempio, possa arrivare fino a Lisbona. Se non la facciamo noi la TAV, la faranno gli altri e l'Italia, come al solito, si troverà "bypassata" dagli scambi e in ritardo di 20 anni sul resto dell'Europa. E' giusto coinvolgere ed informare le popolazioni locali per trovare un percorso adeguato, non penso sia auspicabile, a priori, schierarsi contro le grandi opere per puro pregiudizio

Diego Infanti 05.03.08 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elezioni Politiche in Italia del 13/14 Aprile.
Incostituzionalita della Legge Elettorale Calderoli.
Il petente, sulla scia dei rilievi mossi dalla Corte Costituzionale Italiana con la sentenza n. 15 del 2008 (ammissiva del referendum elettorale), chiede che il Parlamento prima e la Commissione Europea dopo, sollevi la questione di costituzionalità della legge Calderoli con riferimento a tre punti critici:
1) Le liste bloccate privano l'elettore della possibilità di scegliere le persone che dovrebbero rappresentarlo in Parlamento;
2) L`appropriazione di un premio di maggioranza non subordinato al raggiungimento di una soglia minima;
3) L'indicazione sulla scheda elettorale del candidato premier;
L'impossibilità per gli elettori di scegliere i candidati cambia la natura del Parlamento perché trasforma tutti gli eletti non in rappresentanti del popolo, ma in rappresentanti dei partiti, annullando il principio costituzionale della rappresentativita, che devono esercitare le loro funzioni senza vincolo di mandato. Essa inoltre viola la stessa Convenzione Europea dei diritti dell'uomo (articolo 3 del Protocollo I).
L'attribuzione di un premio di maggioranza, svincolato da ogni soglia minima, altera profondamente la composizione della rappresentanza Parlamentare e modifica in modo sostanziale la volontà dell`elettore. Entrambi i sistemi, sia il premio di maggioranza, sia le liste bloccate sono stati adoperati dal fascismo, con la legge Acerbo del 1924 e con la successiva legge del 1928, per espropriare il corpo elettorale della possibilità di compiere delle scelte libere e mortificare il Parlamento ad un condizionamento delle scelte. (abbiamo visto che tutti quelli che non si sono allineati (indipendentemente dalle coalizioni) non sono stati presentati.
Inoltre, l'indicazione sulla scheda del capo della coalizione candidato alla carico di premier contrasta e mortifica le funzioni e la libertà del Capo dello Stato a cui la Costituzione attribuisce il compito d

Gennaro Ciancio Commentatore certificato 05.03.08 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e a tutti quanti.
Ti ammiro molto.
Secondo me è sbagliato astenersi dalle votazioni, anche se anticostituzionali: l'astensione può essere vista dalla casta come pigrizia e menefreghismo dell'elettorato, e questo proprio non è vero. Si potrebbero proporre altre forme di protesta, come annullare la scheda scrivendovi qualcosa uguale per tutti (per esempio "vaffa...") o, per esempio, spedire a qualche autorità europea la propria tessera elettorale, motivando che in Italia non serve più.
Se hai anche tu qualche idea, proponicela, sarò felice di aderirvi.

Grazie

Alberto

Alberto Canovese Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Pensare che gli italiani faranno rivincere B..
-pensare che torna Tremonti...
-che riprenderà a spendere i nostri soldi come un pazzo... che ricomincerà a vendere i palazzi di Stato a prezzi di regalo ad altri onorevoli e a generali della GdF e anche spiagge e parchi protetti...perché dopo aver preso per un tozzo di pane appartamenti prestigiosi in centro avranno bisogno della casa al mare
-mentre si ridurranno i controlli nei cantieri e sul lavoro, per far piacere a Confindustria e ai riciclatori di soldi neri, che controlli non ne vogliono e preferiscono 5 morti sul lavoro al giorno
-che tornerà Castelli o uno come lui e passerà leggi che aiuteranno B fare da impunito altri reati.. e gli depenalizzerà quelli che fatto
-che chi oserà dire qualcosa contro il Governo sarà licenziato in tronco dalla tv
-che di intercettazioni ai politici nemmeno parlarne
-che ai giudici onesti gli andrà ancora peggio
-che gli evasori fiscali saranno compensati peggio di prima
ma anche i mafiosi
i ladri di Stato
i camorristi
i piduisti
-e che rivedremo belle facce come Dell'Utri, Taormina, Gasparri, Vito..
-che si riapriranno i cantieri di grandi opere affidati senza appalti o gare o concorsi ma solo per distribuire soldi pubblici al crimine organizzato e società Impregilo
-che la Costituzione sarà fatta a pezzi insieme a tutti i nostri diritti, e che tutto procederà verso un presidenzialismo forte sudamericano
-e che figuri come Putin verranno sorridenti a villa Certosa e B li abbraccerà dicendo che sono puri e onesti e veri democratici
-e se ci saranno manifestazioni di dissenso vedremo altri G8 come a Genova, che tanto De Gennaro ci sarà, Fini pure, e potrebbe richiedere il ministero degli Interni con esperienza di causa, e presentazione di Violante
-e che i Dico o il riconoscimento alle donne o ai gay, o la 194 o la RU-486 ce li potremo sognare
..pensare queste ed altre cose mi fa solo gridare: Siate maledetti Prodi, D'Alema e veltroni! Rovina dell'Italia!

viviana v. Commentatore certificato 05.03.08 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

LA CASTA SPENDE E SPANDE PER LE SPESE MILITARI.


"Le Forze Armate hanno sempre più risorse. L'anno scorso hanno avuto un aumento del 13% e quest'anno del 10%" - afferma Sbilaciamoci!. "Ma di risorse ne sprecano tantissime e hanno il tasso più alto di assenteismo nella Pubblica Amministrazione. E' di ben quasi 2 miliardi di euro l'aumento nel 2008 per le spese militari: questa la stima della crescita della spesa per la difesa che risulterebbe dai primi calcoli effettuati dalla campagna sui dati della legge finanziaria e della tabella del bilancio della difesa".

L'anno scorso le previsioni di spesa per la Difesa (finanziaria, bilancio difesa, missioni internazionali, programmi sistemi d'arma) arrivava a 21 miliardi e 364 milioni di euro. Quest'anno per le stesse voci di spesa si arriva a oltre 23 miliardi e 800 milioni di spesa: oltre ai 20 miliardi e 900 milioni in bilancio e al miliardo di euro di finanziamento (iscritto al bilancio del ministero dell'economia) delle missioni militari, c'è un altro miliardo e 300 milioni in finanziaria per i costi degli Eurofighter, delle fregate Fremm, gli arsenali militari, le maggiori indennità dei soldati professionisti, ecc. Il tutto porterebbe ad una spesa per il 2008 di 23 miliardi e 281 milioni di euro (+9,4%).
PRODI=BERLUSCONI=VELTRONI=BERTINOTTI=FINI
E' IL GIOCO DELLE 3 CARTE DELLA CASTA.
SPOSTALI AL GOVERNO O ALL'OPPOSIZIONE, MA FANNO UGUALMENTE DANNI CHE I CITTADINI DEVONO SCONTARE SULLA PROPRIA PELLE.

FRANZ PASSY Commentatore certificato 05.03.08 12:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

La rete è piena di siti sul SIGNORAGGIO bancario e sul Nuovo Ordine Mondiale basta scrivere queste parole su google e informarsi di quale morte dovremmo morire noi proletari, loro invece finiranno di renderci schiavi definitivamente, riducendoci tutti a poveri morti di fame così ci svenderemo ogni santo giorno per un tozzo di pane e non potremmo finalmente a pensare a niente altro.

Questa fine non mi piace, preferisco morire difendendo la mia dignità di essere umano.

Katia S. Commentatore certificato 05.03.08 11:59| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

VALENTINO ROSSI: doveva pagare 115 milioni di Euro di tasse ( 223 MILIARDI DELLE VECCHIE LIRE ) e durante una legislatura di SINISTRA - che dice che è contraria a qualsiasi tipo di CONDONO - Valentino se l'è cavata con 35 milioni ( il 30% di quanto dovuto ) quando ad un cittadino che ritarda il pagamento di una qualsiasi tassa anche di pochi giorni viene applicata la mora. Nel caso di Valentino - che ha pagato 155 MILIARDI IN MENO DI QUANTO DOVEVA la mancata applicazione della mora, calcolata al 2.5% del tasso di interesse legale, ha voluto dire per Valentino un ULTERIORE RISPARMIO DI ALMENO 15 MILIARDI. Quindi 155 + 15 = 170 MILIARDI che Valentino non ha pagato e con i quali avremmo potuto aumentare ad UN MILIONE E SETTECENTOMILA PENSIONATI la pensione minima di 100 Euro. Valentino ci prende in giro in televisione continuando a sorridere con spot pubblicitari che continuano a rimpinguare il suo conto corrente (all'estero) e noi italiani continuiamo a tifare per lui. Ci arrabbiamo perchè c'è chi non paga le tasse ma continuiamo ad adorare idoli che sono quelli che SFRUTTANO I SERVIZI DELL'ITALIA, NON PAGANO LE TASSE, PORTANO I LORO TESORI ALL'ESTERO. Siamo patetici !

La Pasionaria Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 11:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"Ci volevano i sommergibili U-212, che costeranno all'Italia 915 milioni di euro in dieci anni, per superare finalmente il governo Berlusconi nelle spese per gli armamenti". Così si esprime in una nota il senatore Mauro Bulgarelli del gruppo Verdi-Pdci a proposito della seduta straordinaria della commissione Difesa che domani dovrebbe approvare l'acquisto di due sommergibili militari di produzione italo-tedesca.
"Facendo due conti - continua Bulgarelli - con gli stessi fondi si potrebbe garantire a più di sessantamila giovani e precari un salario minimo da 1500 euro al mese per gli stessi dieci anni che ci vorranno a pagare i due sottomarini".
"Per non parlare della spesa militare nel suo complesso che con l'ultima finanziaria è arrivata a lambire la cifra astronomica di 5 miliardi di euro e con la quale si rifinanzieranno non solo le missioni all'estero - conclude Bulgarelli - ma anche il comparto militare industriale nel suo complesso, beneficiario, nell'ultima finanziaria, di un aumento degli stanziamenti pari al 12% "
BERLUSCONI-VELTRONI....
DESTRA-SINISTRA........
FINGONO DI DARSELE DAVANTI AL POPOLO, MA POI SONO CULO E CAMICIA.....
NON CI SONO SOLDI PER AUMENTARE LE PENSIONI DA FAME.....
NON CI SONO SOLDI PER LA SANITA'....
NON CI SONO SOLDI PER COSTRUIRE NUOVE CASE POPOLARI....
NON CI SONO SOLDI PER LA SCUOLA.....
NON CI SONO SOLDI PER AUMENTARE GLI STIPENDI BASSI.....
NON CI SONO SOLDI PER INFAMI PENSIONI PER GLI INVALIDI CIVILI...QUELLI VERI....
MA PER LE SPESE MILITARI I SOLDI CI SONO....
FIGLI DI PUTTANA!!!!!!!!!!!!

FRANZ PASSY Commentatore certificato 05.03.08 11:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ieri alle 12,53 avevo fatto questo post e non ne trovo tracia.
quindi lo ripropongo


Caro beppe,
gli ultimi tuoi post mi sembrano pieni di anarchia e populismo esempio ieri
"via tutti dal potere sia i buoni sia i cattivi" però, c'è sempre un
però,ti interessi del fatto che di pietro non possa fare il ministro di
questo o quel ministero. Un chiaro segno di contraddizione. Ora, in questo
post attacchi il debito pubblico, dando la colpa ai politici che verranno
quando le colpe vanno collocate,come ben tu sai, da dopo l'ultima guerra.
Ci sono due modi per risolvere il problema,chiunque vada a governare,
quello di non pagarlo perché il debito non esiste o quello di DOVERLO
pagare e allora ripeto chiunque governerà avrà il l'onere e il dovere di
pagarlo. Se non spieghi questi concetti fai solo del populismo. Scusa la
critica ma la sentivo doverosa.
Un saluto

roberto ba 05.03.08 10:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Iniziamo proprio col dimezzare lo stipendio dei nostri parlamentari,togliere tutte le oro spese extra (aerei,auto blu, barbiere...)sarebbe un ottimo inizio.
Veltroni sembra l'abbia detto in questa sua campagna elettorale...voglio proprio vedere.

sara g 05.03.08 10:09| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, SIGNORAGGIO, si chiama SIGNORAGGIO...

andrea corti 05.03.08 09:51| 
 |
Rispondi al commento

E' da parecchio tempo che leggo il blog. Ultimamente pero' noto che uno perde un sacco di tempo nel leggere commenti volgari, parolacce, diatribe fra blogger, quando questo tempo e spazio potrebbe essere meglio sfruttato. Chi legge vuol leggere cose sensate, fatti e commenti che stimolino la discussione altrimenti diventa una palestra per frustrati mentali e si sa chi va col lupo impara ad ululare. Ciao a tutti

enrico . Commentatore certificato 05.03.08 09:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

q

maria cittarelli Commentatore certificato 05.03.08 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Ho appreso ora della morte di
TINA LAGOSTENA BASSI
una vita spesa a difendere le donne.
Tutte le donne dovrebbero sentirsi colpite
da questa morte,una voce in meno in loro difesa,
una voce sincera ,
Una Grande DONNA se ne e' andata.
Un affettuoso addio o forse (chi puo' saperlo)
un arrivederci in un mondo dove le donne non avranno bisogno di essere difese.
Edy

edy s. 05.03.08 06:50

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Questo messaggio e' svanito in 3 minuti,
e' un commento che non richiede voti ma
solo il dovuto rispetto ad una GRANDE DONNA.

edy s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 07:02| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ho appreso ora della morte di
TINA LAGOSTENA BASSI
una vita spesa a difendere le donne.
Tutte le donne dovrebbero sentirsi colpite
da questa morte,una voce in meno in loro difesa,
una voce sincera ,
Una Grande DONNA se ne e' andata.
Un affettuoso addio o forse (chi puo' saperlo)
un arrivederci in un mondo dove le donne non avranno bisogno di essere difese.
Edy

edy s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 06:50| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON IL CONSUO CRITICO SI PUò!!!
Tamite il consumo critico si può ottenere un aumento del potere di acquiso e l'aumento dei salari.

Imporre ai governi la legiferzione di norme, relative la trasparenza dell'intera catena produttiva.
BOICOTTARE ed Imporre, dazi alle imprese ke non applicano al loro interno regolamnti ke implichino la tutela dei diritti umani anke nelle sedi operanti nei paesi ke non la garantiscno
obbligare la comunità europa ad una normativa ke obblighi le multinazionali a rispettare un contratto internazionale collettivo del lavoro.

Le mltinazionali ke non rispettano i diritti umani, abbattono il nstro potere d'cquisto BOICOTTIAMOLE!!!

Cristian C. Commentatore certificato 05.03.08 05:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Io non capisco, leggo tanta gente ke dice di non poterne +, ke sembra non subire totalmente l'indottrinamento politico culturale a mezzo dei mass-media gestito dalle lobby.Ma se fosse vero almeno noi faremmo qualkosa e invece immobilismo, non uno ke parli e cerchi di attuare una associazione di consumatori gestita parapoliticamente
Si l'unico modo ke oggi abbiamo per far sentire la nostra voce(visto ke la democrazia non esiste), è attraverso la funzione sociale alla quale siamo stati rilegati dal sistema.
Siamo solo dei lavoratori/consumatori(lavoraori incatenati alla catena di montaggio col la paura di perdere il posto, quindi inibito alla lotta)questa è la realtà.
E allora utilizziamo l'unica arma a nostra disposizione il consumo critico, il boicottaggio dei consumi, scegliamo noi e solamente noi ki moralmente ed eticamente meritevole di arricchrsi grazie ai nostri consumi.
Come molti sapranno e come ormai sostenuto da tutti gli economisti mondiali compresi quelli americani il problema è dato dal sistema macroeconomico mondiale detto globalizzazione, attraverso il quale le multinazionali e le grandi imprese, possono da un lato assogettare la politica ai propri voleri, attraverso la minaccia della localizzazione e quindi il licenziamento dei lavoratori operanti nelle sedi delocalizzate, dall'altra attraverso lo sfruttamento dei popoli + poveri riescono a produrre merci a costi notevolmente inferiori a quelle ke avrebbero nei paesi occidentali, con il conseguente abbattimento dell'elemento essenziale di questo tipo di sistema economico ossia la concorrenza leale e quindi impoverire tutte le piccole medie imprese ke non delocalizzando kenon possono essere competitive.
Il tutto, determina quello ke è l'impoverimento di noi tutti.
Cosa FARE?! CONSUMO CRITICO-BOICOTTAGGIO!
OBBLIGHIAMO ki opera nei paesi sottosviluppati a rispettare i diritti umani e obblighiamo i governi a norme ad ok sulla questione made in italy, ke deve essere prodotto totalmente in italia

Cristian Cucina 05.03.08 04:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione


“ E' un bene che il popolo non comprenda il funzionamento del
nostro sistema bancario e monetario, perché se accadesse credo che
scoppierebbe una rivoluzione prima di domani mattina. “
(Henry Ford) Scrive Hitler nel Mein Kampf: "Le masse non sanno cosa farsene della libertà e, dovendone portare il peso, si sentono come abbandonate... Pertanto la propaganda efficace deve limitarsi a poche parole d'ordine martellate ininterrottamente finché entrino in quelle teste e vi si fissano saldamente".
Mussolini scriveva: "Regimi democratici possono essere definiti quelli nei quali, di tanto in tanto, si dà al popolo l'illusione di essere sovrano" DAI continuate a credere nel sistema?

anderson cabral 05.03.08 02:15| 
 |
Rispondi al commento

questo è il capitalismo delle lobby...
...argentina, nn scappare, arriviamo pure noi...
la fine è vicina... (se nn si cambia completam la struttura...)

federico yeeeeeeeeeech Commentatore in marcia al V2day 05.03.08 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
è venuto il tempo di fare sul serio e di affrontare il vero nemico, che non è Veltroni, Bossi, Fini o Berlusconi. Questi tristi figuri sono i capitani dei generali, i banchieri, che si stampano i soldi da soli e li prestano agli Stati. E i governanti degli Stati, che ci fanno coi soldi che ricevono dai banchieri? Li sperperano in opere inutili, se li rubano, ci pagano le proprie campagne elettorali e i propri menzogneri giornali, ci tengono alto uno scontro sociale, che serve loro per poter continuare ad esistere e prendere i soldi dai banchieri.
Ma i banchieri non sono samaritani. I soldi che non si sudano e non si guadagnano perché se li stampano da soli e prestano ai governanti, li pretendono indietro, gravati di interessi. E che fanno i governanti per poter continuare ad arricchire i banchieri, che si stampano i soldi da soli? Aumentano le tasse alla povera gente, fanno in modo di aumentare i prezzi delle case e dei generi di prima necessità, diminuiscono la spesa per le scuole, per gli ospedali, per gli indigenti.
Basta! Il prossimo Giorno del Vaffanculo, dopo quello contro i mass media, dovrà essere quello contro il sistema bancario internazionale, contro il SIGNORAGGIO. Vedrai, tutti i giornali del mondo riporteranno la notizia in prima pagina!
E poi organizzare un partito vero, prima che la polizia, che conosce tutti i nostri nominativi, cominci a fare i primi arresti e disperda questo movimento, che veramente può sconfiggere i malfattori che ci governano.

Gualdo Anselmi Commentatore certificato 04.03.08 23:59| 
 |
Rispondi al commento

ehhi operai e dipendenti stipendiati !!!
Quando andiamo a Roma ?

a fare cosa è chiarissimo .... no ?

Non ne abbiamo abbastanza piene le tasche di pagare bollettini, tasse, multe e sopportare che in Italia tutti quelli che i media ci fanno vedere ed anche gli altri che non ci fanno vedere ma che qualcuno conosciamo ... continuino a mangiare miliardi di euro ??? E POI I LADRI SIAMO NOI o meglio, io, che salto qualche rata del mutuo o mi prostituisco per pagarlo e per pagare tutto fino in fondo !!!!! Non siete stufi anche voi? Perchè non facciamo cambio con questi bulli e pupe ? Gli lasciamo 1.000 euro al mese e noi ci teniamo quello che mangiano loro!!!
Ciao Beppe sei grande ed anche tutti quelli che la pensano come te e come me!!!

corrado lovati 04.03.08 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
è venuto il tempo di fare sul serio e di affrontare il vero nemico, che non è Veltroni, né Bossi, né Fini nè Berlusconi. Questi figuri sono i capitani dei generali, i banchieri, che si stampano i soldi da soli, li prestano agli Stati, e i governanti degli Stati li sperperano in opere insensate, se li rubano, ci pagano le proprie campagne elettorali, e poi, onde poter ripagare il debito coi banchieri, ci strizzano con le tasse, riducendoci allo stremo.
Basta! Il prossimo Giorno del Vaffanculo, dopo quello contro i mass media, dovrà essere quello contro il sistema bancario internazionale. Vedrai tutti i giornali del nondo riporteranno la notizia in prima pagina.
E poi organizzare un partito vero, prima che la polizia, che conosce tutti i nostri nominativi, cominci a fare i primi arresti e disperda questo movimento, che veramente può sconfiggere i malfattori che ci governano.

Gualdo Anselmi Commentatore certificato 04.03.08 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Di una cosa sono certo, di come la gente stia prendendo coscenza dl signoraggio, termine che fino qualche mese fa non conoscevo nemmeno perchè bannato dai media.. Credo che sia il cardine dove ruotano tutti gli altri problemi quindi il primo da affrontare. Nel mio piccolo cerco di diffondere questa conoscenza ai conoscenti ed agli amici che ritengo possano recepire queste info e purtroppo non sono molti.. consigliate e fate girare film come
ZEITGEIST,
GLI ILLUMINATI,
DIARIO DEL SACCHEGGIO,
AMERICA; DALLA LIBERTà AL FASCISMO,
Libri come EUROSCHIAVI,
IL LATO OSCURO DEL NUOVO ORDINE MONDIALE,IL PAESE DELL UTOPIA (gratis su ://www.signoraggio.com/auriti/ilpaesedellutopia_auriti.pdf)
e molti altri.. basta digitare signoraggio e su internet, che non è rai o mediaset avremo le informazioni.
In merito a Beppe ho fiducia in lui ma farebbe bene a chiarire con un post dedicato la sua posizione sul signoraggio.. io sarò in piazza il 25 aprile, ma vorrei capire meglio cosa pensa realmente su un argomento che sarà sempre più presente sul blog perchè è esplosivo ed è inevitabile che non venga trattato e perchè riguarda il futuro di tutti, ma proprio tutti noi.

Roberto D. Commentatore certificato 04.03.08 23:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di banche... sapete che mi è arrivata oggi? una bella letterina dalla mia banca che mi dice che il mio mutuo è aumentato di 120 rate... già, 120 RATE!!! Su 95.000 euro andavo a restituirne 151.200 (in 25 anni) e ora 211.280 (in 35 anni).
ma uno che deve fare per campare!!!

Cristiana Camba 04.03.08 23:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE:

PER AMMINISTRARE LO STATO BASTANO DELLE SEMPLICI CASALINGHE CHE SONO COSTRETTE A FARE IL BILANCIO MENSILE CURANDO I CENTESIMI NON CI SERVONO GLI ECONOMISTI CHE NON SONO ABITUATI A RAGIONARE SEMPLICEMENTE ANZI COMPLICANO DELLE COSE CHE SONO SEMPLICI DIAMO I VARI MINISTERI ALLE CASALINGHE PER IL CURRICULUM BASTA CHE ABBIANO VISSUTO CON UNO STIPENDIO DA OPERAIO PENSO CHE SIANO IMBATTIBILI NEL COMPRARE SOLO QUELLO CHE SERVE MA SOPRATTUTTO NON SPRECARE CHE CE NE FACCIAMO DELLE CHIACCHIERE DI BALLARò O DI MATRIX
I POLITICI RACCONTANO SOLO STRONZATE SE PENSO CHE IL PARRUCCHIERE IN PARLAMENTO PRENDE TUTTI QUEI SOLDI PER SISTEMARE QUELLE TESTE( INUTILMENTE)PERCHè SONO BRUTTE COMUNQUE PERCHè SE UNO FA SCHIFO FA SCHIFO NON SERVE L'AIUTO DEL PARRUCCHIERE CHE PAGHIAMO NOI CHE PAGHIAMO NOI CHE PAGHIAMO NOI

osvaldo Ardenghi Commentatore certificato 04.03.08 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo e stimatissimo Beppe,
non è forse giunta l'ora di dire la verità, ossia che i creditori del debito publico, gli strozzini dello Stato italiano è la BCE (Banca della Comunità Europea), alla quale è stato delegato il potere di stampare i soldi e prestarceli?
Non è forse tempo di chiudere le case madri degli affari loschi e mafiosi? Se ci fosse una sola banca statale che prestasse soldi ad interessi bassi non credi che la nazione avrebbe un'infinita di maggiore risorse per il proprio bilancio?
Invece no. Lo Stato ha vietato a se stesso di stampare e far circolare bancamoneta, onde poter contrarre favolosi debiti con la BCE.
Scrivete SIGNORAGGIO su Google e capirete molte cose.

Gualdo Anselmi 04.03.08 23:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

I nostri cari politicanti da strapazzo a BALLARO'
riescono per ore a parlare e straparlare DI TASSE, DI DEBITO PUBBLICO, DI OLTRE SETTANTA MILIARDI DI INTERESSI ALL'ANNO SUL DEBITO PUBBLICO, DI DEFICIT DI BILANCIO, DI SPRECO DI RISORSE PUBBLICHE, e come provetti equilibristi, senza mai nominare neanche una volta PER SBAGLIO "IL SIGNORAGGIO BANCARIO", OVVERO LA CAUSA PRINCIPALE DEL NOSTRO DEBITO PUBBLICO CHE STA LETTERALMENTE STROZZANDO I CITTADINI ITALIANI, EUROPEI e DELL'INTERO PIANETA.
Questi politici ipocriti e venduti, servi dei banchieri USURAI nascondono accuratamente a noi cittadini la vera causa del debito pubblico che ci impoverisce arricchendo le banche private con la frode della moneta cartastraccia stampata a costo zero e prestata dalla BCE "al valore nominale" allo Stato in cambio di titoli pubblici gravati da interessi.
Evitano di dire chiaramente che i titoli di Stato emessi a copertura del debito verranno poi saldati con LE NOSTRE TASSE cioè col sudore nostro e dei nostri figli, aumentando la ricchezza e lo strapotere dei banchieri privati usurai.
Politici traditori, falsi, ipocriti, mediocri camerieri dei grassi banchieri. Dai politicanti sono abituato a vedere certe meschinità... purtroppo ho la vaga sensazione che questa subdola tecnica di mistificazione, di occultamento della realtà è ben infarcito anche il POST DI BEPPE GRILLO, che quanto ad "EQUILIBRISMI VERBALI" per evitare il nocciolo della questione ne compie davvero tanti. Nemmeno un accenno al Signoraggio!!
Il risultato è che Beppe mi delude non poco, devo ammettere che il "VIRUS" della codardia si diffonde... e contagia anche Beppe Grillo.
E del resto, perché pretendere coraggio, Beppe è pur sempre...UN COMICO!

Lucio Sanna Commentatore certificato 04.03.08 23:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La Casta si paga doppio. Queste elezioni sono anche una beffa.
Il voto anticipato permette ai partiti di incassare fino al 2011 rimborsi elettorasli DOPPI, riguardanti due legislature quindi.
La fine anticipata si trasforma in un business finanziario e per noi cittadini doppia razione di beffa che costa soltanto 300 milioni di euro circa in più ( e menomale che avevamo votato un referendum contro finanziamenti ai partiti ).
Una leggina ad hoc approvata con voto bipartisan nel 2006 sancì il diritto dei partiti d'incassare i rimborsi anche in caso di voto anticipato...per tutta la legislatura....
Cosa aggiungere di più......solo un Mandamoli a Casa....Tutti....destra e sinistra.....

Antonio Fricano (liberosiciliano) Commentatore certificato 04.03.08 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono varie volte che ti invio le mie proposte, considerato che Ti stimo e condivido molte tue denunce sulle ingiustizie, sugli sprechi, sui disservizi e su tutti i problemi del ns amato Paese, dovuti, penso alla disonesta incapacità di molti dei ns "dipendenti" politici, che, invece di fare politica hanno fatto solo i c...i loro con il complice silenzio dei, pochi credo, colleghi onesti che non li hanno isolati e additati al pubblico disprezzo, anzi, e lo abbiamo constatato di recente, quando qualcuno di loro, o persone a questo vicine o parenti, è stato
pescato con le "mani nel sacco", tutti o quasi i parlamentari hanno fatto "squadra" addirittura applaudendo le "lacrime del coccodrillo".
Questa specie di politicanti ci fa ribrezzo, ma, purtroppo molti di loro li stiamo rivedendo nelle liste "calate" dal cielo grazie al "TROIONUM", che nè destra nè sinistra hanno voluto migliorare, e avremo la sfiga di trovarceli ancora sul seggio a prelevare somme indebite perchè spesso sono stati e saranno assenti dall'aula, magari inmpegnati in affari personali o altro, ma che certo non è l'interesse del Cittadino: andate a leggere l'articolo de "L?ESPRESSO" del 21 febbraio u.s., "GLI IMPRESENTABILI", in cui si fa un elenco di politici assenteisti che quindi hanno preso somme non dovute e non credo che un dipendente che non si presenti al suo posto debba essere pagato.
Vi invito Tutti a visitare il mio sito che contiene anche le mie proposte semplicissime
per il miglioramento della ns società.
Visitate e commentate! GRAZIE!
MOVIFUTURO
www.nicolaconocchiella.spaces.live.com/blog.
MOVIMENTO DI PROMOZIONE DEI DIRITTI DEL CITTADINO: D’ORA IN AVANTI, UGUALI OPPORTUNITA’ PER UNA GIUSTA SOCIETA’!
“EQUITA’ E’ BENESSERE E LIBERTA’” (DOVERI E DIRITTI, NON FAVORI!).
“PRATICARE, NON SOLO PREDICARE”.
PRIME PROPOSTE PER IL RISVEGLIO DELLA SENSIBILITA’ CIVILE.

nicola conocchiella 04.03.08 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi perderei
nel tuo paese castano,
Maria del Carmen.

Mi perderei
nei tuoi occhi disabitati,
suonando la tastiera
della tua ineffabile bocca.

Nel tuo abbraccio perpetuo
sarebbe castano il vento
e avrebbe la brezza
il velluto del tuo volto.

Mi perderei
nei tuoi seni palpitanti,
nelle profonde oscurità
del tuo corpo soave.

Mi perderei
nel tuo paese castano,
Maria del Carmen.

clavius devega Commentatore certificato 04.03.08 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

woww siamo solo penultimi....che bravi i nostri dipendenti loro invece sono primi per stipendi

giuseppe f. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Sempre caro mi fu quest'ermo colle,
E questa siepe, che da tanta parte
De l'ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminato
Spazio di là da quella, e sovrumani
Silenzi, e profondissima quiete
Io nel pensier mi fingo, ove per poco
Il cor non si spaura. E come il vento
Odo stormir tra queste piante, io quello
Infinito silenzio a questa voce
Vo comparando: e mi sovvien l'eterno,
E le morte stagioni, e la presente
E viva, e 'l suon di lei. Così tra questa
Infinità s'annega il pensier mio:
E 'l naufragar m'è dolce in questo mare

clavius devega Commentatore certificato 04.03.08 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori.

Firmate la petizione contro il canone RAI:
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

La storia di questa tassa infame:
http://www.aduc.it/dyn/rai/index.php

Cito:
La legge che istituisce il cosiddetto canone Rai, il Regio decreto-legge 2 febbraio 1938 n. 246, fu emanata dal Governo di Benito Mussolini per finanziare la macchina propagandistica del regime. All'epoca il televisore era stato recentemente inventato, ma in Italia non si sarebbe diffuso fino agli anni '50, quando iniziarono le prime regolari trasmissioni in VHF.
Questa legge prevede ancora oggi il pagamento del canone a chiunque sia in possesso di apparecchi "atti o adattabili" alla ricezione delle radiotrasmissioni.

Oltre al televisore, sono ormai moltissimi gli apparecchi elettronici che potrebbero rientrare nella indeterminata categoria degli "atti o adattabili" soggetti al canone: videoregistratore, registratore dvd, computer (con o senza scheda Tv e/o connessione Internet), videofonino, cellulari di nuova generazione, iPod e apparecchi mp3-mp4 provvisti di schermo, monitor a se' stante (senza computer annesso), monitor del citofono, modem, decoder, videocamera, macchina fotografica digitale, etc. Infatti, per alcuni di questi la Rai ha gia' cominciato ad esigere il canone.

Sostieni l'iniziativa, metti un banner sulla tua home page!
http://www.aduc.it/dyn/rai/iniziative.html

Christian L Commentatore certificato 04.03.08 21:37| 
 |
Rispondi al commento

...V-TAX VAFFANCULO TASSE
STAMPATE ADESSO CAZZO

lo so che mi censuri Beppe, ma mi fai incazzare quando scrivi certe cose corrado femia (coxx62)

...MA ORA LEGGETE QUA:

i commenti più votati di solito sono puttanate come questo...complimenti!! andate a fare in culo!!
marco aurelio 04.03.08 08:16
°°°°°°°°°°°°°
Sempre i piu' votati quelli della
Scuderia Pascucci.
Sandro Pascucci,il troll,è quello del signoraggio.
Quello che spacca i maroni su tutti i blog,più o meno importanti.
Quello che piagnucola quando lo bannano e apre un sito contro Beppe Grillo.
Quello che banna gli utenti non allineati al suo pensiero sul suo forum.
Pascucci ha mille identità,hotmail fornisce indirizzi email gratuitamente.
Così può scrivere continuamente e linkare il suo sito,signoraggio.com.Per bannare Pascucci basta blacklistare “signoraggio.com” e ve lo levate dai coglioni definitivamente.
Certo,come suo solito,vi apostroferà con un "merda d’uomo" o con variopinti insulti a vostra madre.
Poveraccio,è dura non avere una vita gratificante.
Pascucci sfrutta i blog delle persone famose per portare utenti al suo sito.
palle rotte
°°°°°°°°°°°°°°°
palle rotte argomenta invece di denigrare e basta. il fascista sei tu. hai paura di perdere il lavoro in banca?
Mi sa di si e quindi visto che presto sarai un servo disoccupato ti capisco.....
Evoluzione Umana 04.03.08 12:09
°°°°°°°°°°°°°°°

Evoluzione umana,che risponde sempre in nome e per conto di altri, è la dimostrazione che l'evoluzione umana non è ancora avvenuta.
P.s
Dimostro,evidenziando che siete sempre voi del pacchetto "Pascuccui il fascista per tutti" i piu' votati anche se spesso scrivete caxxate su caxxate.
DIMOSTRO QUINDI AI DISTRATTI CHE 200 ORGANIZZATI CONTANO PIU' di 1800 DISORGANIZZATI.
Non evidenzio poco,quindi.
palle rotte 04.03.08 12:16

\\\\\\///////

...MI SEMBRAVA INTERESSANTE CHE TUTTI SAPESSERO

PS non votate questo commento, lasciate il giochino agli impostori !!!

giuliano agostinetti Commentatore certificato 04.03.08 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver comprato una scatola di aspirina a mia madre, che ha una pensione di 500 € al mese, le ho detto di mettete da parte dieci euro nel bicchiere sopra il comodino, la sera, prima di chiudere gli occhi e di dormire, così come ho letto in questo post. Ma quanto cazzo costa st'aspirina?, mi chiese, stralunata.

MARIA M. Commentatore certificato 04.03.08 21:11| 
 |
Rispondi al commento

E a te caro beppe, smettila di manare (menare) colpi alla cieca, a dx e a sin, sopratutto (soprattutto) a sinistra (sono d'accordo, a sinistra non bisogna menare alla cieca, ma tenere ben aperti gli occhi),... ha (ah!) dimenticavo (,)il tuo di (...sperato?) datore di lavoro (gli spettatori, I suppose) sponsorizza la destra (non credo, ce n'è di tutti i tipi).

Cordialità

nino c. 04.03.08 19:45 e Giuliano (20:57)

giuliano agostinetti Commentatore certificato 04.03.08 20:57| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ANCORA MORTI DI LAVORO
***********************

SCUSATE mi viene da ridere ma non riesco a trattenere il sorriso, ma è mai possibile che ci prendono ancora x inetti?

Si sta parlando di miscele di zolfo di eroi di medaglie etc, tutto per togliere lo sguardo dal vero problema.
Il vero problema è che chiunque governi deve dare conto a Luca Cordero di Montezemolo quando si parla di SICUREZZA, ma li sentite son dovuti morire altri cinque OPERAI per togliere dal cassetto il Pacchetto sulla SICUREZZA DEL LAVORO, siamo solo una statistica e basta, non siamo persone siamo solo dei problemi di poco conto che fermano e rallentano il mercato.

Hanno avuto un sacco di incentivi dallo Stato mentre a noi ci hanno tolto LA SCALA MOBILE, hanno giocato con la cassa integrazione, tutto a spese dello stato poi si sono inventati i lavori interinali per sfruttare meglio anche i nostri Figli,(non può funzionare nelle fabbriche e nei cantieri), ed infine si sono inventati le agenzie per controllare e scartare chiunque dal mondo del lavoro, mentre a noi ci hanno tolto l'art. 18 compreso la dignità.

Ora ci sono i Morti e si mettono a discutere sul PACCHETTO SICUREZZA, quanto vale la vita di un Operaio?
Chi ci Governa deve fare la voce grossa con gli Imprenditori e non farli gridare e farsi dare ordini, perchè l'economia va avanti per merito di tutti dal Presidente al più pezzente, (fa pure rima :)), quindi la ricchezza e la sicurezza deve essere garantita a tutti e non ai soliti IGNOTI.
Ma li sentite ora parlano di Sicurezza ci stanno promettendo stipendi alti e tante altre belle cose, ma dove erano e dove sono stati sino adesso?
Non sono quelli che ci hanno governato sino a due mesi fà, e due anni fà, contate i Morti di Lavoro dal 2002 ad oggi e fatevi un'esame di coscenza cercate di capire come ci trattano e come ci sfruttano non promettete FATE E BASTA..............................Silenzio ed Onore ai Caduti Di Lavoro
fabio

fabio n. Commentatore certificato 04.03.08 20:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

AVE CAESAR MORITURI TE SALUTANT !
SI! PROPRIO COME I GLADIATORI, PRIMA DI SCENDERE NELL'ARENA ! ORA E' SOLO IL MOMENTO DEL PENSIERO
PER UN UOMO CHE STAMATTINA SI E' ALZATO, COME TANTE ALTRE VOLTE PER ANDARE A LAVORARE, PER LA PAGNOTTA, COME SI DICEVA UNA VOLTA ! DA DOMANI NON LO FARA' PIU' SE NE E' ANDATO DENTRO UNA CISTERNA AVVELENATA, LO FACEVA DA ANNI LUI ED ALTRI 4 TUTTO ERA NORMALE E NORMALMENTE PERICOLOSO, MA LO SAPEVANO. NON MI PIACE ESSERE UN ITALIANO "ALL'ITALIANA" SONO INVECE UN ITALIANO INCAZZATO, DALLE "TRAGEDIE ANNUNCIATE"
DALLA CRIMINALIZZAZIONE PRECONCETTA, DAL SOLITO MODO PATETICO DI TRATTARE GLI AVVENIMENTI SEMPRE ALLA SOLITA MANIERA, TANTO CHE SI PARLI DI UNO CHE LAVORA IN MINIERA, O DI UNA CHE STA TUTTI I GIORNI A 150 METRI DI ALTEZZA SUI TRALICCI, AL VENTO, AL FREDDO. PARLIAMONE ORA DI UNA LAVORAZIONE PERICOLOSA, SULLA QUALE ANCORA NON E' SUCCESSO NIENTE E VEDIAMO SE TUTTO VIENE MONITORATO SECONDO COSCIENZA, SI! SECONDO COSCIENZA ! E SECONDO LA LEGGE. PARLIAMONE DEL
TECNICO DEL TRALICCIO O ASPETTIAMO CHE SE NE FOLGORI UNO PER UN SEGNALE SBAGLIATO O CHE PRECIPITI DA QUEI 150 CHE DICEVO PRIMA. LAVORANDO SI PUO' MORIRE, COME NO ! L'IMPORTANTE E' SALVARE QUELLA MEMORIA CON RISPETTO, NON SOLO CON I : LO AVEVO DETTO ! IO POTREI DIRE PERCHE' NON LO HAI FATTO

JOGA BONITO Commentatore certificato 04.03.08 20:49| 
 |
Rispondi al commento

secondo me, Corona ne sa qualcosa su signoraggio,cosi l'invidia per i banchieri ladri maestri delle falsificazioni l'ho ha spinto a stampare le banconote in propio.

fabio volan 04.03.08 20:44| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Napolitano oggi dice: basta col vilipendio dei membri del nostro parlamento.
Ma ha letto i curricula dei nostri dipendenti?
Meglio tacere Egregio Presidente che dire frasi fuori luogo.
Appena escono le liste dei vari partiti chiediamo ai nostri giornalisti di farci conoscere i vari curricula in anticipo e non solo i dati anagrafici.
Un abbraccio
baskiu

graziano baschiera 04.03.08 20:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sindaco del mio paese ha estinto un debito per non pagare ulteriori interessi. non ti dico gli attacchi dell'opposizione, avrebbero preferito aprire un altro debito, estinguere quelli in corso non porta voti ma solo sacrifici. molte volte siamo noi a non volere risolvere il debito pubblico!!

loretta boriero Commentatore certificato 04.03.08 20:23| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
scusate ma come mai le banche, quando emettono le "banconote" le caricano in passivo, sui loro bilanci,e al valore nominale invece che al loro valore di stampa?
questo è quello che genera il vero debito pubblico..e anche tutta una serie di mal gestioni dei politici.
ma il grosso arriva dal debito che si genera con le banche centrali al momento dell'"acquisto" di biglietti stampati da loro per un valore che loro attribuiscono al biglietto...non a quello che dovremmo attribuire noi!!!!!!

riccardo gosio Commentatore certificato 04.03.08 20:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento


Finalmente hai centrato il cuore di tutti i problemi. Per questo nessuno ne parla né vogliono parlarne politici sindacati massmedia.
1) dal 1980 in poi è iniziata la folle galoppata del debito pubblico che, a forza di elargire interessi a due cifre o a due decine, ha determinato un montante di tre milioni di miliardi di vecchie lire;
2) Qualcuno ha intascato il malloppo, e di cui si conoscono nomi e cognomi, e il popolo italiano se lo ritrova sul groppo quale debito di cui non ha mai beneficiato;
3)Attualmente mancano ogni anno all’appello ben 140 mila miliardi di lire che qualcuno continua ad intascare e che il popolo continua a pagare quali interessi sul debito;
4) Quei 140 mila miliardi rappresentano la cifra con cui si riuscirebbe a fare le cose che invano promettono Veltroni e Berlusconi nei loro programmi, non solo, ma si riuscirebbe anche a mettere in moto un meccanismo virtuoso di sviluppo e, in tal caso, ma solo in tal caso, un processo di crescita per tornare a intravedere la luce e, forse, le stelle;
Il panorama che viceversa si profila è quello di un periodo di stagflazione, il peggiore tra tutti quelli ipotizzabili. Perché, come ben si sa, è uno di quei fenomeni di crisi che ammette pochi o nulli interventi dall’esterno, in quanto se si combatte l’inflazione si rischia l’aumento della stagnazione e viceversa
Di fronte ad uno scenario così drammatico, la storia economica mondiale e la scienza delle finanze insegnano che è necessario, direi indispensabile, ricorrere ad una manovra di finanza straordinaria. Personalmente propendo per una imposta straordinaria sui grandi patrimoni, e su solo su questi, ma se altri hanno idee e proposte diverse, si possono mettere sul tappeto o aprire, come oggi va di moda, un tavolo.
Mi interesserebbe molto sentire il parere della “rete” su IMPOSTA STRAORDINARIA SUI GRANDI PATRIMONI SI O NO?- Francesco calvano

francesco calvano 04.03.08 20:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Salve. Ho 61 anni dei quali circa la meta passati in fabbrica. Ho anche due figli, uno intelligente perchè sposato e fuori casa, l'altro stupido e bamboccione perchè non vuole andare via di casa. La sua stupidità è confermata dal fatto che: pur lavorando per 6 giorni la settimana e 6 ore al giorno non riesce a gestirsi 400/500 euro che guadagna nel mese. Riesce a spenderli tutti in benzina-sigarette-una pizza con la ragazza.Io ho tanto insistito pregandolo di imitare le persone migliori e più intelligenti di lui.Gli ho detto : oltre il diploma prosegui con la laurea così diventi più colto e diventerai come Calderoli e altri che guadagnano come parlamentari europei 144.000 euro all'anno più tutti i benefit e la pensione opo pochi anni.Se scegli qusta strada però devi riuscire a liberarti da tutti quei tabù mentali che ti ho insegnato. Devi convincerti che la vita non è un sacrificio perenne, che l'onesta è come l'araba fenice che risorge sempre solo come buona intenzione ma non vola mai, che gli stomaci non vanno riempiti in quanto già pieni di pelo,e che il colore predominante che ti apparira sarà quello del bronzo, come la tua faccia. Queste sono oggi le verità. Ti basterà poi aggiungere un bel carico di bugie ( nessuno si accorgerà perchè avrai l'immunità per il tuo naso che non ti crescerà )delle quali neppure ti accorgerai perchè saranno le tue verità. Se incontrerai persone che ti accuseranno, non preoccuparti, dovrai continuare a giocare con le tue tesserine di partito, la tua automobilina bleu, e gli omini che ti porteranno sempre la borsa, e quelli che ti apriranno la portiera posteriore della tua macchinina. Tutto questo in silenzio per un pò. Poi non ti preoccupare, qualcuno ti offrira una presidenza, una commissione e tu sarai felice figlio mio.

sergio p. Commentatore certificato 04.03.08 20:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si chiama SIGNORAGGIO!
Ricordiamolo a tutti!
Guardatevi su Youtube "Beppe Grillo Signoraggio".
Anche il più "zuccone" capisce.
V-Day 25 Aprile!
Fankulo le Banke e chi le aiuta!

paolo giannotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 20:06| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

silve a tutti, anch'io sono molto incazzato sul pagamento di tassi d'interesse sui soldi che i bankieri pongono nel PRESTARCI!!!!i nostri soldi...svegliamoci gente svegliamoci!!

riccardo gosio Commentatore certificato 04.03.08 20:03| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Concordo con quanto detto da Beppe - che leggerà mai le nostre mail? - ma credo che l'analisi sia da ampliare. Ci sono infatti altri e gravi aspetti da considerare.

In primo luogo il fatto che grazie alle privatizzazioni (e soprattutto grazie al modo in cui sono state gestite),l’ingente patrimonio pubblico italiano (gran parte del sistema bancario e finanziario, delle infrastrutture e dell’industria pesante) - naturale e solido bilanciamento all’enorme debito pubblico accumulato -, è stato in grandissima parte s-venduto a pochi privati (vedi Gnutti, Tronchetti Provera, Colannino, Ricucci, Benetton, ...) senza al contempo intaccare la consistenza del debito pubblico che è rimasto sostanzialmente inalterato ma, inoltre, coloro che hanno comprato le ex-aziende di stato, lo hanno fatto indebitandosi con le banche. Banche che sappiamo tutti da chi prendono i fondi che poi danno in prestito (da noi risparmiatori).
Oltre perciò agli interessi sul debito di cui parli, ci sarà da considerare i costi sociali derivanti da assai probabili futuri crack finanziari (i casi Cirio e Parmalat hanno già aperto il varco).

Ma ancora, come se non bastasse, c'è da considerare il fatto che, in quest’epoca di globalizzazione, le imprese che costituiscono l’ossatura del nostro sistema economico (banche, comunicazioni, trasporti, energia, distribuzione, …..) stanno sempre più andando in mano a gruppi stranieri, senza che (almeno) così come succede ad altri paesi, ci sia al contempo un’espansione estera del capitale italiano.

Il nostro sistema economico, pertanto, si è enormemente impoverito: il debito pubblico è sempre stato elevato, ma almeno prima si poteva dire che come contropartita all'enorme debito pubblico c'era l'ingente patrimonio dello Stato

Ora invece ci sono solo interessi da pagare (e capitali da restituire), visto che del patrimonio pubblico non è rimasta quasi + traccia.

Anna Maria Bruno

anna maria bruno (veracalabrese) Commentatore certificato 04.03.08 19:54| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe, finalmente un argomento serio, 70 miliardi di euro all'anno di interesse sul debito pubblico non sono noccioline, e la colpa viene da lontano, dal vecchio centro sinistra, con forlani e sopratutti LUI, il maestro di tutti i tangentari, sua maestà CRAXI, maestro e primo sponsor del nano di arcore, colui che il debito ha fortemente contribuito a crearlo,con tutto il pentapartito,(è storia di ieri, nel pentapartito a parte il PSI del succitato craxi non c'erano altri partiti di sinistra) e noi e i nostri figli pagheremo, volenti o nolenti, l'unica è sapere come, se abbassando le tasse ai ricchi, come abbiamo già visto nell'ultima tornata del governo di destra, con la finanza creativa di tremonti, in cui l'unico sistema di introitare denaro è stato e sarà il ricorso ai condoni e dando via libera ai comuni di aumentare i servizi, senza distinzione di ceto e di reddito,... perla del cerveletto bacato del su citato commercialista di berlusconi.
Oppure continuando con la politica virtuosa del governo di centrosinistra, fatto di recupero sugli evasori e riforme. Agli Italiani la scelta.

E a te caro beppe, smettila di manare colpi alla cieca, a dx e a sin, sopratutto a sinistra,... ha dimenticavo il tuo di datore di lavoro sponsorizza la destra.

Cordialità

nino c. Commentatore certificato 04.03.08 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESISTONO. E' POSSIBILE.

Ci sono paesi che hanno ridotto DRASTICAMENTE il debito pubblico, fino a portarlo a dimensioni assolutamente gestibili, o praticamente estinguerlo. Anche in Europa (v.Irlanda). Però là i politici SONO DIVERSI, le regole SONO DIVERSE.
Altri paesi sono andati meglio quando hanno sciolto legami inutili (Cechi e Slovacci, Sloveni ecc.).

Morale: tre repubbliche separate: Italia del Nord, del Centro e del Sud. Il Nord annulla il debito e SOLO DOPO si impegna ad aiutare gli altri.

Detta così può sembrare la solita pirlata del solito "genio-so-tutto-io" del blog. Lo so.
Ma se tre sono in acqua e nessuno sulla nave, nessuno si salva. Due in acqua e uno in nave = tutti salvi.

PS Prego no voti, solo commenti, grazie.


giuliano agostinetti

ùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù

Non proprio così.
Quelli del Nord potrebbero fare le vacche grasse per non salvare il resto d'Italia.

Potremo invece creare gli

"STATI UNITI D'ITALIA"!!!!!!!!
Che figata eh!!!

Ogni Regione diventerà uno Stato a sè con un Governatore e un Parlamento.

Niente Comuni e niente Province.

Forze dell'ordine personalizzabili e diverse.

Ripristino dei confini da Regione a Regione.

Pagamento dei dazi doganali (Moneta -Fiorino)


PS: Lo so che sono un genio incontestabile e imprescindibile pertanto non mi votate tutti assieme altrimenti mandate in tilt il server di Beppe.

Salut

IL GENERALE () Commentatore certificato 04.03.08 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A MONTEZEMOLO CORDERO
*********************

EGREGIO SIG. MONTEZEMOLO CORDERO SPERO CHE LA VITA TI SVOLGA BENE, IO HO LAVORATO PER 28 ANNI ALLE DIPENDENZE DI AZIENDE NON PUBBLICHE COME OPERAIO METALMECCANICO ADDETTO ALLA MANUTENZIONE, DOVEVO ELEMOSINARE I GIANTI LE SCARPE ANTINFORTUNISTICA GLI ATTREZZI PER POTER LAVORARE LA TUTA ETC ETC..
A VOLTE NELL'ANDARE A LAVORARE IN ALTRE AZIENDE COME MANUTENTORE SUBIVO I FUMI E LE POLVERI SENZA DOVER DIRE NIENTE ALTRIMENTI PERDEVO IL POSTO DI LAVORO CON IL BENEMERITO DEI SINDACATI, DEI CARABINIERI E DELLA POLIZIA AGGIUNGENDO ANCHE LA GUARDIA DI FINANZA.

LO SAI COME è ANDATA A FINIRE? HO DENUNCIATO, MI SONO LAMENTATO HO SEMPRE FATTO VALERE I MIEI DIRITTI, SONO STATO PRESO PER PAZZO, HO PERSO IL POSTO DI LAVORO HO PERSO LA POSSIBILITà DI TROVARE LAVORO PERCHè SONO STATO MARCHIATO HO 49 ANNI, MA SONO VIVO CERTO PREFERISCO VIVERE DI PICCOLI ESPEDIENTI MA, V I V E R E.
LA MIA RICCA ESPERIENZA DI OPERAIO METALMECCANICO ADDETTO ALLA MANUTENZIONE LA SVOLGO COME E QUANDO VOGLIO IO E A CHI DICO IO.

SPERO CHE LA TUA VITA SIA LUNGA PROSPEROSA E SERENA.
NON TI IMMISCHIARE E NON PARLARE DI POLITICA SINO A CHè SI MUORE DI LAVORO.
CIAO Fabio

fabio n. Commentatore certificato 04.03.08 19:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E CHI E' LA BANCA D'ITALIA?
http://www.bancaditalia.it/bancaditalia/
funzgov/gov/partecipanti/Partecipanti.pdf

Only good 04.03.08 19:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

i

maria cittarelli Commentatore certificato 04.03.08 19:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


Link completo

E CHI E' LA BANCA D'ITALIA?
http://www.bancaditalia.it/bancaditalia/funzgov/gov/partecipanti/Partecipanti.pdf

Only good 04.03.08 19:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog TRE

Riporto la storiella per sorridere (ogni tanto bisogna farlo!) perché nella precedente mail è arrivata a metà.
D. Ippolito

>
disse Giore, il conduttore in servizio sulle vetture di coda
ad un viaggiatore che aveva i piedi sul sedile di fronte
e che aveva tutta l’aria di essere un “barbone”.
Il viaggiatore, a malincuore, si tolse le scarpe
e gliele lanciò contro, imprecando: >

Domenico Ippolito Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Condivido lo spirito generale del post, ma:
Non sono d'accordo su:
1) Accorpamento dei piccoli comuni
La loro esistenza non ha semplicemente una
valenza amministrativa, ma anche culturale ed
identitaria, tra l'altro in moltissime realtà,
già esistono delle forme di cooperazione tra
piccoli comuni che consentono di tenere basse
le spese, per esempio condividendo in 3/4 il
geometra comunale ecc...
Vorrei invece aggiungere un paio di ideuzze utili all'abbattimento della spesa pubblica:
1) OPEN-SOURCE!!! Passiamo tutta l'amministrazione pubblica su Linux con OpenOffice, PostgreSQL, Firefox ecc...

2) Una bella legge che escluda dalle gare pubbliche(non solo appalti e sub-appalti, ma anche per le concessioni) qualsiasi azienda nella cui proprietà o cda siano presenti: Parenti fino ai cugini di 2° e figli, consorte, anche ex, figli, nipoti, genitori e nonni, di un qualsiasi rappresentante politico eletto, anche in un micro-comune, includendo naturalmente il politico stesso.

2-Bis) Stesso tipo di limitazioni anche per l'assunzione di incarichi dirigenziali all'interno di società pubbliche o partecipate.

3) Possibnilità di rivendere(anche a prezzi modesti) al proprio fornitore, l'energia elettrica prodotta con fotovoltaico, eolico ecc.., obbligando così quest'ultimo ad emanciparsi dal petrolio o comunque ad abbassare i prezzi, e dotare tutte le strutture pubbliche di tali impianti

4) Pagamento dell'ICI anche per i luoghi di culto Cattolici, se ci si vende anche solo un santino all'anno

5) Tetto medio basso sui compensi standard dei manager pubblici, ma nessun tetto sui bonus, sottoposti al raggiungimento di obiettivi specifici e dettagliati. Se li raggiunge bene ti copro di soldi, se no vai a casa senza un soldo.

6) Introduzione di un serio piano obiettivi per le pubbliche amministrazioni, che preveda anche i licenziamenti in caso dei mancati obiettivi.

7) E per finire ergastolo per il falso in bilancio delle spa.

Paolo Corino 04.03.08 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i nostri dipendenti pensano solo a fare i loro interessi, la spesa pubblica non è coerente come una spesa comane non si spende in base alle entate ..ma l'entrate sono in base alla spesa non interessa nulla di non sperperare... tanto paga la gente onesta che lavora.. ma una cosa mi consola ......

tanto devono morire anche loro sti magna soldi a tradimento!

Roberto b. Commentatore certificato 04.03.08 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal sito Banca D'ITalia S.P.A.
Signoraggio
"Per signoraggio viene comunemente inteso l'insieme dei redditi derivanti dall'emissione di moneta.Con riferimento all’euro il reddito da signoraggio generato dall’emissione della moneta è definito come reddito originato dagli attivi detenuti in contropartita delle banconote in circolazione e viene ricompreso nel calcolo del reddito monetario che, secondo l’articolo 32.1 dello Statuto del SEBC, è “Il reddito ottenuto dalle Banche Centrali Nazionali nell’esercizio delle funzioni di politica monetaria del Sistema Europeo delle Banche Centrali”."

Ora, poiche‘ io non conosco nessuna banca che non abbia interesse a fare credito, e‘ chiaro che piu‘ la BCE presta soldi agli Stati e piu‘ ci guadagna, .....finche‘ non vanno in bancarotta.

CHI E' LA BCE?
E' LA BANCA CENTRALE EUROPEA FORMATA DALLE VARIE BANCHE CENTRALI DI TUTTI GLI STATI APPARTENENTI ALLA UNIONE EUROPEA.

E CHI E' LA BANCA D'ITALIA?
http://www.bancaditalia.it/bancaditalia/funzgov/gov/partecipanti/Partecipanti.pdf

CHI SONO LE BANCHE DEGLI ALTRI PAESI DELLA UNIONE EUROPEA? ? CHI E‘ la FED?

Cosa e‘ Bilderberg? (ps. Non e‘ un club di golfisti)
Decisamente piu‘ dettagliato!
http://www.bilderberg.org/
http://de.wikipedia.org/wiki/Bilderberg

Adesso, spero, vi apparira chiara la nostra nullita‘ e assoluta manovrabilita‘ da parte di queste organizzazioni.
Nessun partito che dica chiaro e tondo come stanno le cose potra‘ mai tirarci fuori da questa situazione.
Sperare o credere che qualcosa potra‘ cambiare votando partiti tradizionali che chiedono solo qualche ritoccco di facciata, tipo ICI o asegno familiare, e‘ pura illusione.
Non votare vuol fare intendere che noi non ci stiamo, o in alternativa votare per quelli piu‘ affidabili.
Grillo hai il coraggio di parlare forte ma senza una organizzazione e un programma politico non andiamo da nessuna parte e la nostra protesta
si spargera‘ in 1000 rivoli prima che le liste civiche nascano in tutta Ital

Only good 04.03.08 19:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

(...continua)

Cari amici del blog DUE

…se tra un commento e l’altro avete voglia di sorridere un po’, provate con gli aneddoti che ho raccolto lungo i binari…
(allego una chicca)
> disse Giore, il conduttore in servizio sulle vetture di coda ad un viaggiatore che aveva i piedi sul sedile di fronte e che aveva tutta l’aria di essere un “barbone“. Il viaggiatore, a malincuore, si tolse le scarpe e gliele lanciò contro, imprecando:
>

Sorridendo, mentre lottiamo civilmente, i cammina meglio, insieme a tutti gli amici del blog, comunque la pensino (è o non è un blog libero?).
NB - Non posso regalare i libri per ovvie ragioni: una fra tutte, è che non sono parente né di Rockfeller né di Berlusconi; posso però inviare per e.mail la versione in word se mi scrivete (ippolito.italia@gmail.com) anche per suggerimenti o consigli.
(ved. Domenico Ippolito con un motore di ricerca in internet)
Alla prossima,
Domenico Ippolito

Domenico Ippolito Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog UNO

Io credo che alla fine, dopo essere stato di fatto “cacciato” dal partito per il quale avevo simpatia, voterò per il meno peggio, che in questo momento credo sia rappresentato dall’unico partito rimasto a sinistra, anche se non condivido molte cose. NON VOTARE è una decisione personale legittima, caro Beppe e amici del blog che condividete questa decisione, ma secondo il mio parere, sbagliata. Con queste regole, ha ragione chi sostiene che non votando ci consegnamo nelle mani dei Veltrusconi (uno o l’altro non cambia: senza una soglia minima di votanti da raggiungere, governeranno loro perché li votano sempre e comunque). Come tanti, credo anch’io che tu, Beppe, potresti formare e appoggiare un gruppo di gente capace che ha a cuore il bene dell’Italia e non solo il bene personale. Naturalmente, la decisione spetta a te, ma credo che molti vedrebbero la cosa con simpatia.
Personalmente, essendo un “artista” (ma anche un po’ lavoratore: ho 38 anni di contributi ottenuti col sudore, anni di fabbrica inclusi!), ho sempre la testa fra le nuvole e sono ormai “grandicello” (53 anni il 16 marzo) altrimenti mi proporrei per le liste civiche.
Domenico Ippolito
(continua...)

Domenico Ippolito Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Beh, allora con le tasse che dovranno pagare Valentino Rossi, Marc Van Basten, Ornella Muti e tutti gli altri siamo quasi a pari...
Che paese straordinario è il nostro !!!
Vado a votare sereno !!!

Pino Boasso 04.03.08 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se intervengo ancora ma vorrei invitare tutti a leggere quello che è scritto in questo link. Stiamo creando una nazione di poveri !!!
http://www.adusbef.it/consultazione.asp?Id=3464&Ricerca=conversione

domenico s. Commentatore certificato 04.03.08 18:51| 
 |
Rispondi al commento

per favore non postate più questi video (pertini)mi viene un groppo alla gola e mi escono le lacrime da sole..........poi riflettendo mi viene di suggerire una proposta perche non lo inviamo a tutti i prossimi canditati......? magari fanno 5 minuti di vergogna se hanno ancora unpò di dignità......

v-day per un nuovo rinascimento

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUOTO - ASPETTO LA LEGGE
**************************

I governi non devono poter creare buchi di bilancio, le uscite devono essere uguali (o minori) alle entrate. Se sono superiori la differenza la mette il presidente del Consiglio.

ASPETTO, ASPETTO, ASPETTO, ASPETTO UNA LEGGE

E sentirsi dire :
Ma cosa cambia qualche milardo di debiti in piu ?
Cosa cambia, ma cosa cambia ?

E allora non paghiamo piu nulla !
Voglio vedere a chi cede il credito/debito

A UNICREDIT ?

SIAMO UN POPOLO IN ROVINA !

Marco Folli Commentatore certificato 04.03.08 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o

maria cittarelli Commentatore certificato 04.03.08 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Economia mondiale, alta finanza internazionale e investimenti: sapete cos'è la finanza internazionale?? è quella cosa dove una persona che sta aldiquà dell'oceano, da dei soldi (veri) a una banca aldilà dell'oceano la quale li usa per comprare beni aldiquà dell'oceano, chi stà aldilà dell'oceano che compra con i soldi di quello che stà aldiquà guadagna.., mentre il povero cristo che stà aldiquà e che poteva comprare lui direttamente aldiquà,..perde un mucchio di soldi, perchè ha pagato lui di tasca ciò che già aveva aldiquà, ...in sintesi noi diamo dei soldi a qualcuno...e questo qualcuno, se per un movimento strano qualcunaltro magari gli scappa una scoreggia mentre stà maneggiando dei bottoni, immediatamente cala il titolo, poi ci deve essere un'altro aldiquà che con la stessa manovra riesce a riequilibrare le cose,... e via discorrendo!!!...o discorreggie??

roberto scuro Commentatore certificato 04.03.08 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi vergogno di essere italiano…
Siamo tornati al periodo dell’oscurantismo.

Veltroni: l’intolleranza fa male alla democrazia

Berlusconi: intolleranza e fanatismo

Casini: onda di vergogna sull’università

Cicchitto: bravi nipotini di Zdanov e Goebbels

Udeur: pessima figura italiana

Ferrara: vergogna inaccettabile

Castelli: hanno vinto i nazisti rossi

luca . Commentatore certificato 04.03.08 18:39| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO SCUSA, MA, NON CONOSCO QUESTO BLOG. NE HO SOLO SENTITO PARLARE E L'HO VISTO OR ORA. SIG. GRILLO CON TUTTI I DVD CHE LEI VENDE CON QUESTO BLOG, IL RICAVATO DOVE LO METTE?? DATO CHE, RIPETO, NON SONO AVVEZZO A QUESTE COSE, VORREI, SE POSSIBILE UNA RISPOSTA. SCUSI NUOVAMENTE. CORDIALITA', VALENTINO CESARI.

valentino cesari 04.03.08 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Nato nel 1937 a Curitiba, capitale dello Stato del Paranà, Jaime Lerner ottiene nel 1964 il diploma di architetto e urbanista presso l’Università del Paranà. Nel 1965 è incaricato della creazione dell’Istituto di pianificazione e di ricerche urbane di Curitiba [IPPCU] e partecipa all’elaborazione del piano generale della capitale del Paranà, che sta iniziando la propria trasformazione fisica, economica e sociale.
Viene eletto sindaco della città per tre volte: dal 1971 al 1975; dal 1979 al 1983; dal 1989 al 1992. Nel corso del suo primo mandato, egli contribuisce a realizzare la trasformazione urbana di Curitiba e vi installa il Sistema Integrato di trasporti pubblici, internazionalmente riconosciuto per la sua efficacia, la sua qualità e il suo basso costo. Nei due mandati successivi, pur continuando le sue azioni urbane innovative, Lerner intensifica le misure sociali che fanno collocare Curitiba tra le capitali mondiali dal miglior livello di qualità della vita.
Eletto Governatore dello Stato del Paranà nel 1994 e rieletto nel ‘98, Jaime Lerner ha messo in opera la pù grande
mutazione economica e sociale della storia dello Stato, attraverso un programma orientato sulle questioni fondiarie, i trasporti, il risanamento, la sanità pubblica, l’educazione, gli svaghi e la cultura.
perche' non abbiamo un politico come lui?

ma non ci sono i rossi in brasile?

maria cittarelli Commentatore certificato 04.03.08 18:24| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI-LA GENESI.


Nel 1992-1993 i nodi, con Mani Pulite, vengono al pettine. I vecchi padrini si dividono fra tribunali e latitanze. Anche Cosa Nostra perde i vecchi referenti politici così indeboliti da non garantirla più nei processi. Occorre un partito nuovo, ma anche vecchio. Dell'Utri, che mai si è occupato di politica in vita sua, si getta a capo fitto nell'impresa. Ingaggia un consulente ad hoc, Ezio Cartotto, sin dal maggio-giugno 1992. Che comincia a lavorare in segreto. In pochi mesi, grazie alle strutture e ai miliardi di Publitalia, il gioco è fatto.

Il Cavaliere, abbandonato dagli amici, indebitato fino al collo e terrorizzato dai giudici, confessa a Cartotto: «Di questo passo mi accuseranno di tutto, anche di essere mafioso. Ogni tanto, mi scopro a piangere da solo nella doccia». E poi, a Montanelli e a Biagi: «Se non entro in politica, mi mettono in galera». Ma provvede Marcello, l'amico siciliano. Le televisioni e i giornali fanno il miracolo. Il nuovo miracolo italiano. Forza Italia.

Per non DIRE di TUTTO quello che è successo dopo!!

Gaetano I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 18:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVO BEPPE TUTTAVIA, E' SEMPRE MEGLIO RICORDARE AGLI ITALIANI CHE IL 90% DEL DEBITO PUBBLICO E'UNA BUFALA DOVUTO ALLA TRUFFA SULLA CREAZIONE E L'IMMISSIONE DI DENARO IN CIRCOLO DA PARTE DELLA B.C.E.! MI RIFERISCO ALLA DIFFERENZA TRA IL COSTO DI PRODUZIONE DEL DENARO ED IL SUO VALORE FACCIALE. RICORDI? I SOLDI SONO NOSTRI E LA BANCA CE LI PRESTA. DICIAMOLO, ALTRIMENTI QUALCUNO PU0' PENSARE VERAMENTE DI AVERE CONTRATTO DEBITI.

FLAVIO CORSO 04.03.08 18:22| 
 |
Rispondi al commento

e

maria cittarelli Commentatore certificato 04.03.08 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Partita chiusa ?
Sono 10 i punti che separano i due maggiori schieramenti in corsa per le prossime elezioni politiche del 13 e 14 Aprile. A 40 giorni dal voto Berlusconi allunga le distanze, è quanto emerge dal sondaggio di questa settimana.
Dopo una prima fase straordinaria di Veltroni durante la quale è stato capace di recuperare consensi abbiamo assistito a due rilevazioni dove il trend relativo alla distanza tra i due schieramenti è rimasto fermo. Berlusconi che ha messo in moto la sua campagna elettorale lo scorso week-end, questa settimana blocca la rimonta del PD e addirittura sembra invertire la tendenza a sua favore e lo fa a 40 giorni dal voto mettendo veramente in difficoltà Veltroni. (CRESPI)
QUINDI IL 13-14 APRILE GLI AMICI DI GRILLO TUTTI AL MARE O IN MONTAGNA !!!!????

p r 04.03.08 18:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA CAXXO ASPPETTANO A FARSI DARE I 98 MILIARDI CHE I MONOPOLI DI STATO (AFFILIATI ALLA CAMORRA-MAFIA CHE GESTISCE CERTI DITTE CHE CONTROLLANO MACCHINETTE , LOTTO, ETC)??

COSA CAXXO ASPETTANO' COME MAI è SPARITA LA VOCE "DIMINUIRE I COSTI DELLA POLITICA" DAI PROGRAMMI DI OGNI SCHIERAMENTO?(PRATICAMENTE DAL PROGRAMMA UNICO PER TUTTI GLI SCHIERAMENTI FATTO PER LA MAGGIOR PARTE RUBANDO LE IDEE QUI DEL BLOG DI GRILLO?

COME MAI?

E ANCORA C'è GENTE CHE DICE DI ANDARE A VOTARLI?? MA ANDATE A FANCULO Và!

Enrico P. Commentatore certificato 04.03.08 18:16| 
 |
Rispondi al commento

PRESIDENTE
JAIME
LERNER

L’architetto brasiliano Jaime Lerner è stato eletto Presidente dell’UIA dall’Assemblea generale dell’Unione riunita
a Berlino dal 27 al 29 luglio.
È entrato in carica per un periodo di tre anni, a partire dalla 97a sessione del Consiglio UIA, tenutosi il 30 luglio,
e succede a Vassilis Sgoutas [Grecia].
Nato nel 1937 a Curitiba, capitale dello Stato del Paranà, Jaime Lerner ottiene nel 1964 il diploma di architetto e urbanista presso l’Università del Paranà. Nel 1965 è incaricato della creazione dell’Istituto di pianificazione e di ricerche urbane di Curitiba [IPPCU] e partecipa all’elaborazione del piano generale della capitale del Paranà, che sta iniziando la propria trasformazione fisica, economica e sociale.
Viene eletto sindaco della città per tre volte: dal 1971 al 1975; dal 1979 al 1983; dal 1989 al 1992. Nel corso del suo primo mandato, egli contribuisce a realizzare la trasformazione urbana di Curitiba e vi installa il Sistema Integrato di trasporti pubblici, internazionalmente riconosciuto per la sua efficacia, la sua qualità e il suo basso costo. Nei due mandati successivi, pur continuando le sue azioni urbane innovative, Lerner intensifica le misure sociali che fanno collocare Curitiba tra le capitali mondiali dal miglior livello di qualità della vita.
Eletto Governatore dello Stato del Paranà nel 1994 e rieletto nel ‘98, Jaime Lerner ha messo in opera la pù grande
mutazione economica e sociale della storia dello Stato, attraverso un programma orientato sulle questioni fondiarie, i trasporti, il risanamento, la sanità pubblica, l’educazione, gli svaghi e la cultura.
perche' non abbiamo un politico come lui?

maria cittarelli Commentatore certificato 04.03.08 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Questi politici ci rovinano e noi SIAMO COSTRETTI A RIVOTARLI!!!
BASTA CAZZO.
I comuni,le regioni,le province sono associazioni a delenquire.
BASTA CAZZO.
Non c'è un comune che non abbia fatto cazzate dispendiose e inutili!!!!
BASTA CAZZO.
Questo è il paese delle ingiustizzie dimenticate.
BASTA CAZZO.

Simone . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 18:09| 
 |
Rispondi al commento

vorrei spezzare una lancia a favore di Tremonti, che cmq non mi sta molto simpatico. sapete perche' fu sbattuto fuori dal governo berlusconi su istigazione di Fini? perche' cercava di fare passare un decreto legge che intendeva riportare bankitalia sotto la sovranita' dello stato. non male, vero? era un modo per limitare il signoraggio?

luca martinelli Commentatore certificato 04.03.08 18:09| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"""""L'ultima voce di spesa - oltre 8 milioni di euro - ci ricorda il coinvolgimento diretto dell'Italia anche nel massacro iracheno, nonostante la strombazzata decisione di "ritiro" ad inizio legislatura. Militari italiani addestrano un esercito, quello iracheno, notoriamente coinvolto in massacri, torture, operazioni di pulizia etnica contro sunniti e palestinesi.
L'attuale muro di silenzio bipartisan su guerre di aggressioni ed occupazioni militari e’ indicativo della cattiva coscienza di tutte le forze politiche sul tema


http://www.masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 04.03.08 17:47"""""
--------------------------------------------------

Oh basta la'...!

Ma il banner "Via dall'Iraq" non e' marcato come "Obbiettivo ragiunto"?

8 milioni di Euro pagati a dei...fantasmi?

Solo in Italia.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 04.03.08 18:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa dove ha la sede legale la nostra carissima banca d'italia? provate ad indovinare se lo facessimo noi saremmo tutti in galera
vediamo se cancellate anche questo

walter gaglio 04.03.08 17:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

personalmente non condivido nulla di quello che continui a sbandierare come certezze, il debito è quello che hai indicato, la domanda è: quale sarebbe la tua ricetta per ridurlo o addirittura eliminarlo? per cortesia vorremmo essere delucidati.

olindo celani Commentatore certificato 04.03.08 17:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

be', il debito pubblico e' un regalo del berlusca

maria cittarelli Commentatore certificato 04.03.08 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe... il nodo principale da cui discente tutto il resto (politiche economiche, fiscali, sociali, misure per le famiglie, incentivi economici...) è proprio il debito pubblico e nello stato in cui versiamo non ci vuole un'economista per comprenderlo. Dati alla mano...governo Berlusconi: dal 2002 al 2006 si è registrato annualmente un lieve incremento del pil...nonostante questo dato positivo il rapporto disavanzo/pil è cresciuto enormemente ogni anno passando dal 2,9% del 2002 al 4,1% del 2005, mentre il rapporto debito(disavanzi accumulati)/pil ha realizzato prima una lieve contrazione (se ne desume, in relazione ai dati sul disavanzo, un'aumento delle somme destinate alla copertura degli interessi) e poi un notevole incremento nel 2005 e nel 2006 fino a sfiorare il 107%! Non è difficile comprendere come la politica economica intrapresa dal governo di allora sia stata disastrosa e deleteria...miliardi di euro andati in fumo...il governo Prodi è stato quindi costretto ad implementare una politica fiscale molto rigida che ha consentito di ridurre il deficit entro il limite previsto dalla Comunità europea e di ridurre il rapporto debito/pil di 2 punti % (105%). Nonostante l'impalpabilità del dato per noi tutti, forse è il caso di prendere coscienza di quanto questo possa incidere a tutti i livelli...e meno male che siamo entrati nell'euro, altrimenti oggi un pieno lo avremmo fatto con + o meno con 500 mila lire :-)
(N.B.i dati economici derivano da fonti ufficiali)

Bruno L. Commentatore certificato 04.03.08 17:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

risposta a Vincenzo G.

Caro Vincenzo, chiedo scusa se ho urtato la tua sensibilità con frasi pesanti. Anch'io sono cresciuto tra cattolici e pur essendo mosso da sentimento cristiano non posso fare a meno di osservare l'intorpidimento delle nostre coscenze di fronte agli atteggiamenti che offendono la chiesa stessa; come può tollerare un cattolico il silenzio sull'industria delle armi a scapito dei popoli del terzo mondo, sull'operato del sistema bancario mondiale, sulle vere ragioni delle guerre attuali che causano migliaia di vittime... tutto questo anche sotto gli occhi dei "simboli" del cristianesimo che redarguiscono senza convinzione, che non si indignano, ad esempio, contro l'evidente degenerazione del nostro sistema politico di qualsiasi colore, in una sorta di tacito consenso; eppure loro hanno molto credito e visibilità per farlo. Queste non sono semplici "contraddizioni", tutto ciò nasce dalla nostra indifferenza mentre i sensi di colpa che questi argomenti suscitano in noi vengono momentaneamente mitigati dai riti domenicali...continuo ad essere cattivello lo so ma non riesco a capire come la maggior parte dei cattolici, anche se ne considero il buon cuore, preferisca in modo acritico farsi pilotare da falsi miti senza evidentemente protestare. un saluto cordiale.

Stefano P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 17:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Copio
L'ultimo decreto-legge di un governo morto servira’ a produrre altra morte. Il Parlamento con voto bipartisan ha varato il rinnovo delle truppe in tutte le missioni militari e relativo finanziamento. Solo 50 parlamentari hanno votato contro ma non sara’ facile far dimenticare al loro elettorato 20 mesi di scelte belliciste ed aggressive che hanno
trasformato la nostra penisola in un avamposto della guerra infinita e la nostra economia in un apparato bellico industriale foraggiato dall'enorme aumento delle spese militari.
Il decreto milleproroghe, votato il 20 febbraio alla Camera e nei prossimi giorni al Senato prevede:
279 milioni di € per l'operazione UNIFIL in Libano
18 milioni per l'operazione EUROMARFOR per le navi da guerra di fronte al Libano
337 milioni per le truppe in Afghanistan
94 milioni per gli aiuti "umanitari” portati dalle truppe italiane nei vari fronti di guerra
8 milioni per la proroga della partecipazione di personale militare impiegato in Iraq in attivita’ di consulenza, formazione e addestramento delle Forze armate e di polizia irachene.

L'ultima voce di spesa - oltre 8 milioni di euro - ci ricorda il coinvolgimento diretto dell'Italia anche nel massacro iracheno, nonostante la strombazzata decisione di "ritiro" ad inizio legislatura. Militari italiani addestrano un esercito, quello iracheno, notoriamente coinvolto in massacri, torture, operazioni di pulizia etnica contro sunniti e palestinesi.
L'attuale muro di silenzio bipartisan su guerre di aggressioni ed occupazioni militari e’ indicativo della cattiva coscienza di tutte le forze politiche sul tema


http://www.masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 04.03.08 17:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

A proposito delle spese impazzite

Nelle 278 pagine del programma di Prodi la parola pace non compare nemmeno una volta.
Invece viene detto: “Reputiamo necessario arrivare ad una ridefinizione delle servitu’ militari che gravano sui nostri territori, con particolare riferimento alle basi nucleari. Quando saremo al governo daremo impulso alla seconda Conferenza nazionale sulle servitu’ militari, coinvolgendo l’Amministrazione centrale della Difesa, le Forze Armate, le Regioni e gli Enti Locali, al fine di arrivare ad una soluzione condivisa che salvaguardi al contempo gli interessi della difesa nazionale e quelli altrettanto legittimi delle popolazioni locali”.
Ma le servitu’ militari non sono state ridefinite, le spese militari sono state aumentate fino a 23 miliardi di euro, e’ stata riconfermata la base americana di Vicenza che con Sigonella e Camp Derby costituira’ il triangolo strategico statunitense di caccia e bombe nucleari dall’Europa contro il medio Oriente, e’ stata riconfermata la missione afgana ed e’ stata iniziata quella libanese.


da Nuovo Masada 645. Veltroni e la guerra
http://www.masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 04.03.08 17:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ormai sembra proprio esser guerra quella tra Caprotti (Esselunga) e le Coop "Rosse".. a chi dare ragione?
Domani esce il tanto discusso libro del proprietario della catena Esselunga e a quanto pare alle Coop questa mossa non è andata proprio giù, tanto da convocare in tutta risposta una conferenza stampa in cui chiedono 300 milioni di euro e denunciano la scorrettezza di Caprotti che avrebbe complottato alle spalle di Coop per ottenere prezzi di vantaggio dalla grande distribuzione.. Ora, per i consumatori è più grave che Esselunga e il suo "patron" abbiano ottenuto in chissà quale modo gli stessi sconti (si parla del 7%) che altrimenti avrebbe avuto solo la Coop e che il povero cliente attento al portafoglio abbia avuto più possibilità di risparmiare.. o è più grave che le Coop abbiano impedito ai concorrenti (e non solo Esselunga) di aprire Store e Supermercati in molte zone d'Italia (maggiormente Emilia e Toscana) impedendo di fatto la libera concorrenza (si sa.. se metti uno vicino all'altro solo supermercati Coop, difficilmente si metteranno a fare concorrenza spietata di prezzi tra di loro!!) e facendo pagare di più i prodotti?!?!
E il bello è che le Coop con le agevolazioni che hanno potrebbero veramente fare la differenza e proporre prezzi stracciati! Secondo quanto riportato da una inchiesta del settimanale Panorama, le Coop a parità di utile lordo, hanno il 17% di tassazione contro il 43% circa delle altre società di distribuzione. E per ultimo una curiosità che forse non molti sanno: la legge Amato del 2001 (legge 231) prevedeva che fossero esentati dall'articolo 18 tutti i soci-lavoratori delle Cooperative, ovvero che potevano essere licenziati anche senza giusta causa, senza "ma" e senza "se".. ecco perchè la maggiorparte dei dipendenti Coop sono anche soci.. tutte queste agevolazioni però non hanno portato un vantaggio concreto ai consumatori..Altroconsumo (il valore 100 è il più basso, più è caro il supermercato, più sale il valore), per capire che so

Nikko m. Commentatore certificato 04.03.08 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo Berlusconi con l'aiuto di quell'inetto di Tremonti ha dilapidato il risparmio accumulato dal precedente esecutivo di centrosinistra, sforando i parametri di Maastricht.
Nel 1997 avevamo un avanzo primario del 6,7%
Dopo di che l'avanzo primario non ha fatto che scendere.
In questo disastro amministrativo ci stanno dentro tutti: Prodi 1, D'Alema I e II, Amato II, Berlusconi II e III, Prodi II, uno peggio dell'altro! Visco, Padoa Schioppa, Tremonti... i ministri delle infamità!
Dal 1997 al 2005 è una rotta disastrosa, l'avanco primario non fa che scendere finché con Berlusconi-Tremonti arriva allo 0,5.
Poi con Prodi nel 2006 si assesta allo 0,6% e nel 2007 balza al 3,5%. Ma a prezzo di che? Dello sfascio economico del paese! Mentre il tenore di vita delle famiglie italiane si abbassa sempre più e quei fetenti di politici non fanno altro che escogitarsi nuove ruberie. E ora tutti a dire che non metteranno le mani in tasca agli italiani, quando ci hanno ridotto im miseria con le loro promesse! Ma si vergognano a ripetere le frasi storte di Tremonti!
Il risanamento di un Paese dovrebbe avvenire in modo armonico, non basta dissanguare i cittadini per portare numeri migliori, ma di ridurre i loro sprechi non ha parlato nessuno.
Dove ce lo mettiamo l'avanzo di Prodi quando tutto va male? E cosa possiamo aspettarci dal rinnovato tandem Tremonti-Berlusconi che ha saputo solo dilapidare tutto quello che c'era e che ora promette di nuovo il ponte di Messina, la Tav, il Mose e nuove cartolarizzazioni di palazzi dello Stato. Non gli è bastato ai due ladroni di svendere a prezzi fuori mercato le proprietà immobiliari pubbliche ad amici e parenti (vedi le case di Mastella comprate per un tozzo di pane) ci vogliono riprovare? E poi si vedneranno strafe e spiagge. E poi parchi e giardini. E che altro ancora?

viviana v. Commentatore certificato 04.03.08 17:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento


NON SO BENE COSA PENSARE DI GRILLO,PENSO CHE SAPENDO QUELLO CHE SUCCEDE AI SINGOLI CHE SI ESPONGONO IN PRIMA PERSONA CONTRO IL POTERE DELLE BANCHE,SIA GIA' MOLTO CHE CI ABBIA LANCIATO L'ESCA.

SOLO IL POPOLO UNITO PUO' RIBALTARE LE SORTI DEL PAESE.

''TRISTE UN POPOLO CHE HA BISOGNO DI EROI''

Giuseppe M. Commentatore certificato 04.03.08 17:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe! sono d'accordo con te sull'inutilità di certi enti di piccole provincie e piccoli comuni, ma ti domando: se dovesse succedere in futuro un taglio di tutto ciò, chi tra tutti i Capi (direttori generali e presidenti vari) rinuncerebbe al cadreghino??? ecco il motivo che putroppo tutto ciò resterà una chimera!!!

Anna Pizzirani 04.03.08 17:39| 
 |
Rispondi al commento

www.bellia.com

antropocrazia

sembra il sogno di un pazzo,ma se avete capito la logica dell'emissione monetaria.,...

non e' impossibile,anzi.....

Giuseppe M. Commentatore certificato 04.03.08 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Presti il fianco,caro Beppe,proprio a quello che ti volevo chiedere da tempo(e vorrei che per una volta mi rispondessi,una volta almeno)e che molti ti stanno rimprioverando da tempo:perchè non accenni più al signoraggio?Quello che dici nel post di oggi a cosa si ricollega se non alla speculazione delle banche e dei loro trafficanti a sbaffo dei cittadini?E allora perchè non la pronunci questa benedetta parola?
La tua giustificazione ufficiale è che questo è troppo per gli italiani.Beh,scusami Beppe,ma è una scusa che fa acqua da tutte le parti.
Volevo dirti che,anche se spesso ti critico,devi sapere che io sono dalla tua parte,a scanso di equivoci.Sto solo cercando di spronarti.
A mio avviso hai fatto un grande errore a non presentare una lista tua.Visto che in tanti usano il tuo nome,tanto valeva che la usassi tu.Forse era il momento adatto,che non so se ti capiterà più.Lo so che tu sei un comico e non un politico.Ma quanti "politici" ci sono in giro che farebbero meglio a fare i comici?
"Quando la patria chiama bisogna obbedire",e sono convinto che avresti dovuto farlo,anche se ti sarebbe costato dei sacrifici.
Con affetto e rispetto Giuseppe Matteucci

giuseppe matteucci 04.03.08 17:32| 
 |
Rispondi al commento

PRIMA DI CAMBIARE L'ITALIA DOVREMO CAMBIARE NOI STESSI, DOVREMO DIVENIRE COMUNITA'

TROPPE LINEE DI PENSIERO DISTRAGGONO E DISTOLGONO.

VENENDO MENO IL SENSO DELLA COMUNITA' E DEL SAPER STARE INSIEME è facile venir distratti.

VENENDO MENO QUESTO SENTIMENTO DELLA COMUNITà VENGONO MENO MOLTE COSE IMPORTANTI

L'ANARCHISMO individuale CI HA FATTO MALE

L'ANARCHISMO individuale CI DIVIDE

L'ANARCHISMO INDIVIDUALE CI RENDE TUTTI LONTANI

L'ANARCHISMO INDIVIDUALE CI RENDE TUTTI ALIENATI

SIAMO FIN TROPPO QUALUNQUISTI E ANARCHICI

UN POPOLO COSì NON PUò NEMMENO CHIAMARSI POPOLO

STARE INSIEME VUOL DIRE GUARDARE NELLA STESSA DIREZIONE e operare tutti per il bene comune

L'INDIVIDUALISMO PESA NEGATIVAMENTE SUL BENE COMUNE

L'INDIVIDUALISMO E' LA GIOIA DEI POTENTI CORROTTI

INFATTI SE L'UNIONE FA LA FORZA LA SEPARAZIONE FA LA DEBOLEZZA

OGGI CONTA ESSERE QUALCUNO? MA NESSUNO HA MAI PENSATO CHE L'ANONIMATO NASCE DALLA MANCANZA DEL senso di COMUNITA'?

UNA COMUNITà NON SCEGLIE CAPI CHE CONTANO, UNA COMUNITà SCEGLIE CAPI CHE VALGONO.

MA NOI CHE NON SIAMO PIU' COMUNITà CI TROVIAMO A SCEGLIERE CAPI CHE CI IMBROGLIANO

OGNI CIVILTA' HA IL RE CHE SI MERITA ( CONFUCIO)

SE RUBI UNA COSA ALLO STATO, L'HAI RUBATA ALLA COLLETTIVITA', MA SE è LO STATO CHE RUBA QUALCOSA A TE è IL SEGNO CHE NON C'è COLLETTIVITA'.

SE NEGHI LA RELIGIONE DEL TUO PAESE NEGHI IL TUO PAESE

SE NEGHI LA TRADIZIONE DEL TUO PAESE NEGHI IL TUO PAESE

SE NEGHI LA COLLETTIVITA' NEGHI IL TUO PAESE

SE LA COLLETTIVITA' NON HA SENSO CIVICO NON ELEGGERAì MAI UN GOVERNO CHE LO ABBIA

SE LA COLLETTIVITA' NON AMA L'EDUCAZIONE, IL LAVORO E IL SACRIFICIO PER IL BENE COMUNE, NON ELEGGERA' MAI UN GOVERNO CHE ABBIA TALE AMORE.

SE VOGLIAMO LA SOVRANITA' DEL POPOLO PRIMA DOVREMO RITORNARE AD ESSERE UN POPOLO SOVRANO

Aldo Martello 04.03.08 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Il debito pubblico nel 2007 è diminuito grazie ai nostri sacrifici e ad un piccolo aumento del PIL... NON lo dico io, lo dice l' Unione Europea!!!

C'è molta confusione.. in giro, anche su questo blog!!!

Filippo L. 04.03.08 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti.

Vorrei solo far notare che Berlusconi afferma che se sarà eletto il ministro dell'economia sarà Giulio Tremonti, proprio quello che falsificava i dati a Bruxelles. Al peggio non c'é mai fine.

Simone Tolomeo 04.03.08 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Belgio e Irlanda avevano un debito più alto del nostro e l'hanno ridotto rapidamente ricominciando a crescere.
L'Irlanda ha puntato su una forte defiscalizzazione e su fattori di attrazione dei capitali stranieri. I due governi Prodi e Berlusconi non hanno fatto che aumentare le tasse, lasciare il carovita fuori controllo, deprimere salari e stipendi abbassando così la domanda interna e allontanare i capitali stranieri con una riforma del risparmio contraria a ogni trasparenza che penalizza i risparmiatori, non tutela la fiducia nella Borsa o nel sistema bancario e addirittura depenalizza il falso in bilancio e la bancarotta fraudolenta (grazie Tremonti e Castelli!)
Non dimentichiamo che chi doveva tutelare il risparmio, il caro signor Fazio di Bankitalia, faceva reati finanziari e scalate illegali assieme ai principali leader politici. E tutto questo avviene per di più in un regime di aumento progressivo di spesa del carrozzone pubblico, delle armi (23 miliardi!) e del numero di parassiti politici.
Pensiamo che solo le spese della base americana di Vicenza sono sostenute da noi per il 34% come Sigonella e Camp Derby.
Di fronte a questa dilapidazione delle finanze pubbliche, perpetrat da Berlusconi come da Prodi, la riduzione di 30 corazzieri da parte del Quirinale è una beffa intollerabile! E ancor oggi nessun candidato ha il coraggio di dire: aboliamo le province, accorpiamo i comuni sotto i 5.000 abitanti, eliminiamo le comunità montane sotto i 700 m, aboliamo il finanziamento pubblico ai partiti e ai giornali, aboliamo il vergognoso patteggiamento agli evasori fiscali che in luogo di punirli selvaggiamente ammette che paghino un terzo, salvo ulteriori proroghe e rimandi finché prescrizione avvenga…..
Ma di che ci parlano? Di noccioline? Ci prendono per scimmiette?

viviana v. Commentatore certificato 04.03.08 17:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

nicolo fazio presidente corte d'appello di messina e ennio d'amico procuratore generale tribunale di messina difendono tenacemente i mafiosi gerlando alberti junior e giovanni sutera uccisori di graziella campagna ,cercando in tutti i modi di rinviare il film rai su graziella,........chi sono questi due ? perche si danno tanto da fare? perche sono cosi gentili e attenti verso i killer, questi due paladini della gistizia hanno a cuore il destino di due mafiosi e non hanno acuore la vittima,che strani esponenti della gistizia messinesedifensori dei mafiosi, ma pagati dallo stato da noi!!!!!!!!!

franco sorre 04.03.08 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe !

Perche' non ci creiamo un'Italia alternativa ?!?
Una TV nostra,
una Radio nostra,
una MONETA NOSTRA (vedi i video sotto)

Sarebbe uno vero schiaffo a quei 4 troll che ci governano (banche comprese!).
Rilancerebbe le attivita ed i rapporti LOCALI
e tutto ripartirebbe dal basso !

http://digilander.libero.it/nereovillarisponde/
http://www.youtube.com/watch?v=RmaHQHXrUA8
http://www.youtube.com/watch?v=OtG7aMwY1KE

PENSACI (PENSATECI !!!)

Stefano Z. Commentatore certificato 04.03.08 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Peter Jo si chiede:
"Come fanno a fare l'interesse della regione dove verranno eletti?"

Come fanno i leghisti a fare gli interessi del nord standosene a Roma e godendo degli stessi privilegi dei ladroni romani che tanto vituperano?

Si legge a Milno il seguente slogan leghista: "Milano lavota, Roma mangia", forse è per questo che Bossi, Maroni, calderoli e compagnia hanno scelto di starsene a Roma... a mangiare!

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet 04.03.08 16:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe..... ma come puoi nello stesso intervento quotidiano mettere un video di Berlusconi che parla del debito pubblico e più sotto quello di Pertini che parla della libertà .... come si può chiudere il video sereni dopo un tale confronto??? Ma come è possibile che quelle splendide persone che ci sono state abbiano dato come risultato un Berlusconi così volgare ..... ma come si può .... ma come siamo finiti in basso ..... non riesco più ad essere serena .... prima del tuo blog ... mi guardavo in giro pensando ... ma non c'è nessuno che pensa e vede quello che penso e vedo io? con il tuo blog la mia anima si è aperta e da extraterrestre che mi sentivo ho iniziato a sentirmi insieme a tanti altri ... ora lo sconforto è diventato DEPRESSIONE .... Beppe ... me usciremo mai ???? dove devo prendere un po' di speranza per andare avanti????

marilisa peroni Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 16:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

..una cosa certa lo è, se si vuole, si può cambiare la realtà in cui viviamo e, la prova tangibile la si può comprendere leggendo della rinascita di una città del 3°Mondo: Curitiba. Una realtà che ovviamente non viene diffusa.
leggila sul seguente link

http://blog.libero.it/NATURALIZZATEVI

Giuseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta nella storia il Brasile ha smesso di essere un ‘debitore estero’ diventando un ‘creditore’, titolano oggi i principali media brasiliani: lo ha annunciato la Banca Centrale secondo cui, in base a dati preliminari, i crediti del Brasile all’estero hanno superato, a gennaio, di oltre quattro miliardi di dollari il totale del debito estero pubblico. L’aumento delle riserve internazionali, cresciuto a un ritmo “senza precedenti”, e il pagamento anticipato del debito estero consentono così al paese di passare dall’altra parte della ‘barricata’. “Questo miglioramento significa che stiamo gradualmente superando un lungo periodo caratterizzato da crisi e vulnerabilità provocate essenzialmente dalle difficoltà incontrate nell’onorare il passivo esterno grazie a politiche macroeconomiche responsabili e consistenti” ha detto il presidente della Banca Centrale, Henrique Meirelles. Nel rapporto dell’organismo finanziario, che sarà diffuso ufficialmente lunedì, si precisa che il debito estero ‘liquido’ – risultato della differenza tra debito estero totale e riserve internazionali – ammontava a 165,2 miliardi di dollari all’inizio del 2003, in concomitanza con l’inizio del primo mandato del presidente Lula; da allora è sceso costantemente, a ritmi sempre maggiori. Negli ultimi anni peraltro il governo ha approfittato della forte liquidità dell’economia mondiale per anticipare diversi pagamenti e finendo per azzerare il debito col Fondo monetario internazionale

Fonte Misna

viviana v. Commentatore certificato 04.03.08 16:54| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco a capire perchè quando parli dell'economia ed in particolare del debito pubblico non osi scrivere del signoraggio. Eppure in un tuo spettacolo ne hai parlato (il video gira su youtube). Mi sembra di ricordare che a qualcuno che ti ha chiesto come mai avevi deciso di non parlarne più tu hai risposto che l'argomento è "troppo" che la gente rischia di non capire e allora preferisci tacere!! Ma che razza di risposta è questa! Pensi che le persone sono talmente cretine che non capiscono il concetto del signoraggio? Che problema c'è sotto? Se non se ne parla mai le cose come ben sai rimarranno sempre così. Capisco che è un problema mondiale che non si può risolvere solo in un Paese, ma se nessuno ci prova allora addio!! Cominciamo! Facciamo una rete in Europa con i vari popoli del nostro continente e soprattutto apriamo gli occhi ai nostri connazionali. Sproniamoli a informarsi a leggere, Tu hai tanto seguito e di cose complicate, particolari ne dici parecchie, perchè ti astieni invece riguardo a questo particolare problema? Fiorella Ciampa

Fiorella Ciampa Commentatore certificato 04.03.08 16:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sentite, mi sono ormai rotto gli zebedei di tutto il piagnisteo che si legge su questo blog. Si piange si stramaledice ma non si fa una beneamata mazza. Come il pattume di Napoli e dintorni. Soluzione1? No! Soluzione2? No! Soluzione3? No! E allora mangiatevela tutta. Soluzioni alternative politiche sul blog? Nisba! Allora ariciucciamoceli e come diceva Confucio questa volta quando ti inculano cerca almeno di godere. L' Italia si è rotta. Lo volete capire o no??!!

STEFANO M. Commentatore certificato 04.03.08 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe come vedi sono in tanti a conoscere la questione signoraggio.
Perchè non lo fai anche tu? Nei tuoi spettacoli ne hai parlato mentre sul blog nessuno accenno.
Penso che sia ora di farlo.
Ci vorrebe un V Day alle banche, e la gente che te lo chiede!!!!
Forza Beppe siamo con te!!!

Alessio B. 04.03.08 16:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Avete saputo che il mese scorso il Brasile ...
HA AZZERATO IL SUO DEBITO PUBBLICO !!!

E' bastato un LULA, un po' di sana economia stile "famiglia con poche entrate" e nessun veltrusconi tra le balle...

Emanuele Russo 04.03.08 16:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

I soldi sono ARIA FRITTA creati dalle banche!

Anche tu puoi creare danaro dal nulla!
Guarda qua.
http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/2008/02/lebook-gratuito-sulla-leva-finanziaria.html

Marco Calì, consulente finanziario indipendente.

Marco Calì (http://sapienza-finanziaria.blogspot.com) Commentatore certificato 04.03.08 16:19| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Io ricordo che una ventina di anni fà,comperando i BOT (c'era la DC cn i Socialisti al governo)il governo ti dava ben il 15% di interessi se non ricordo male,quindi
(in parte)anche noi abbiamo contribuito a far lievitare il disavanzo dello stato.
E mi pare che non si stesse affatto male!
E adesso ci piangiamo addosso(mi ci metto pure io)

Gaetano I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 16:19| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete qua, per sapere chi state favorendo,
col voto sbagliato o coll' astensione
http://it.wikipedia.org/wiki/Banca_Rasini


frantoman menfranto Commentatore certificato 04.03.08 16:18| 
 |
Rispondi al commento

IO CREDO CHE DOVEVI PRESENTARTI TE,CON UNA BELLA LISTA CIVICA, CARO BEPPE, E CON TUTTI I VOTI CHE PRENDEVI VEDERE SE AVEVANO ANCORA IL CORAGGIO DI NEGARE CHE GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU (O LAMENO IN PARTE PERCHE PECORONI PER BERLUSCONI CI SONO ANCORA E TANTI)E SOPRATTUTTO SICURAMENTE AVRESTI FATTO QUELLO CHE DENUNCI. VORREI FARE QUALCOSA PER IL MIO PAESE, MA NON POSSO FARLO SE L'UNICA POSSIBILITA CHE HO DI SCEGLIERE SONO QUESTI QUA. OVVERO I SOLITI I SOLITI I SOLITI. E SEMPRE I SOLITI. CI VORREBBE UNO CHE CAMBIASSE LE REGOLE E POI MAGARI LASCIASSE IL POSTO A CHI LO FA DI MESTIERE, PER CARITA', MA ALMENO CAMBIARE LE REGOLE. E LO PUO FARE SOLO UNO CHE NON HA INTERESSI IN POLITICA E/O DI POTERE. CE NE SONO IN QUESTE LISTE PRESENTATE?? NOOOOOOOOOO

Padre Brown Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe quando parli del debito pubblico dovresti parlare anche del SIGNORAGGIO. Di come le Banche S.p.A. prestino i soldi allo Stato con relativi interessi. Potresti anche parlare del fatto che sulle banconote stampate da questi signori è scomparsa la dizione : PAGABILI A VISTA AL PORTATORE. Altrimenti come si spiega che pur avendo le pensioni più basse d'Europa, gli stipendi più bassi d'Europa, le tariffe più care d'Europa, i peggiori serviozi d'Europa, le Banche più care d'Europa ecc. ecc. abbiamo il più alto deficit d'Europa ?

domenico s. Commentatore certificato 04.03.08 16:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

"la democrazia e' la prostituta del cosiddetto mondo libero, disposta a farsi violare, pronta a commettere a a far commettere qualsiasi tipo di crimine in suo nome."

ArUNDATHY ROY

mobilitarsi contro il voto.

sottrarre potere e consenso alla classe criminal/dirigente di questa valle di lacrime.

buona campagna controelettorale!!

andrea polzoni 04.03.08 16:13| 
 |
Rispondi al commento

\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\|////////////////////////

ESISTONO. E' POSSIBILE.

Ci sono paesi che hanno ridotto DRASTICAMENTE il debito pubblico, fino a portarlo a dimensioni assolutamente gestibili, o praticamente estinguerlo. Anche in Europa (v.Irlanda). Però là i politici SONO DIVERSI, le regole SONO DIVERSE.
Altri paesi sono andati meglio quando hanno sciolto legami inutili (Cechi e Slovacci, Sloveni ecc.).

Morale: tre repubbliche separate: Italia del Nord, del Centro e del Sud. Il Nord annulla il debito e SOLO DOPO si impegna ad aiutare gli altri.

Detta così può sembrare la solita pirlata del solito "genio-so-tutto-io" del blog. Lo so.
Ma se tre sono in acqua e nessuno sulla nave, nessuno si salva. Due in acqua e uno in nave = tutti salvi.

PS Prego no voti, solo commenti, grazie.

///////////////////////////|\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\

giuliano agostinetti Commentatore certificato 04.03.08 16:08| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sul debito pubblico:

il nostro sistema economico è basato sul principio del debito. Questo porta ogni stato (in accordo con le proprie banche) a creare un sistema perverso infinito nel quale alla crescita delle imprese corrisponde la crescita del debito.
Gli economisti (figli ed adepti di qs sistema) non fanno altro che ripetere che non conta il livello del debito la la relazione con il prodotto ma il problema nasce quando la crescita del debito sottrae risorse all'economia poichè buona parte delle attività finisce nella finanza (per coprire interessi e x sostenere le esigenze di denaro delle imprese). Il montante del denaro creato dalle banche per i prestiti non comprende il denaro per gli interessi che le imprese devono restituire e pertanto nessuna impresa al mondo potrà mai restituire i soldi che ha preso in prestito più gli interessi ed ottenere allo stesso tempo gli altri soldi che servono per gli investimenti.
Non esiste differenza tra stato ed azienda, entrambe si reggono e crescono sul debito, è assolutamente inevitabile per il capitalismo finanziario che le aziende finiscano soffocate dal debito a meno che non "crescano" sempre, infatti solo facendo crescere il fatturato il rapporto con i debiti diventa tollerabile ma è solo utopia economica che ha solo i cittadini/imprese e risparmiatori gli unici soggetti destinati a far "riequilibrare" il sistema, in parole povere a pagare.
E' bene ricordare che la massa monetaria viene creata ogni volta che un soggetto economico chiede un prestito alla banca ma il denaro per gli interessi non viene creato in alcun modo, conseguenza è che alla crescita dell'economia deve seguire la crescita del debito complessivo.
Ecco perchè oggi il sistema economico è succube e schiavo del sistema finanziario (banche e sim)ed ogni stato è in accordo con questo mondo che lo tiranneggia e lo farà finchè non inizieremo ad intraprendere un'altra economia: quella basata sul principio del credito.

alessandro bardi 04.03.08 15:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

http://www.lisistrata.com/cgi-bin/tgfhydrdeswqenhgty/index.cgi?action=viewnews&id=2729

Qaa W 04.03.08 15:33

****************************************

è un articolo di PANORAMA :


ARNOLDO MONDADORI EDITORE

Il gruppo Mondadori è il principale gruppo librario e di periodici in Italia e tra i più importanti in Europa, con partecipazioni forti in Francia, Grecia, Inghilterra. La Mondadori pubblicità ha una quota decisiva del mercato in Italia. La distribuzione è altrettanto forte. Tra i marchi librari, oltre alla stessa Mondadori, basti citare il controllo diretto di Einaudi, Sperling & Kupfer, Electa, Piemme, Random House Mondadori, più le partecipazioni in altri marchi. Tra periodici e radio ecco una breve e incompleta lista delle testate più importanti: PANORAMA , Tv Sorrisi e canzoni , Chi , Donna moderna , Grazia , Auto oggi , Cambio , Casa viva , Confidenze , Economy , Flair , Focus , Guida Tv , Men's Health , Prometeo , Starbene , Sale & Pepe , Cosmopolitan , Cucina moderna , Nuovi argomenti , Ciak, Radio 101.

Chi controlla la Mondadori

La famiglia Berlusconi , attraverso la Fininvest e altre società, controlla il 57,4 per cento del gruppo.

Silchester International Investors Ldt

Questo fondo detiene il 3,1 per cento della Mondadori.

Tweedy Browne Company LLC

Questo fondo controlla il 5,0 della Mondadori.

manuela bellandi Commentatore certificato 04.03.08 15:51| 
 |
Rispondi al commento

E dai Beppe,ora non ti ci mettere pure tu a sparare ca....e!Se il debito pubblico è arrivato a 1.629,7 miliardi di euro,e con l'ultima finanziaria lacrime e sangue (dove ci hanno tolto anche l'ultimo pelo da c..o)sono stati raccolti 33,4 miliardi di euro, è evidente che si tratta di un debito inestinguibile.Ma tanto tu lo sai benissimo xchè è un debito inestinguibile,a chi li dobbiamo restituire questi 1.629,7 miliardi e perchè!!!Passi pure che da 10 anni non informi più sul signoraggio,perchè TI SEI CACATO SOTTO(l'unica e sola motivazione che potrebbe giustificare il tuo reiterato silenzio)ma addirittura disinformare....proprio tu?Ti consiglio di rileggere le migliaia e migliaia di post in questo tuo blog,tanto per renderti conto del numero enorme di persone che sanno perfettamente LA VERA ORIGINE DEL DEBITO PUBBLICO!Così almeno,la prossima volta che vorrai affrontare questo argomento in questi termini,metterai quantomeno in preventivo l'intelligenza di quanta gente stai offendendo.
Colgo l'occasione per porti

Distinti Saluti

Livio Versi 04.03.08 15:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

POVERI ILLUSI,VOI PENSATE VERAMENTE DI RIUSCIRE A SALDARE IL DEBITO PUBBLICO?

E COME INSEGUIRE A PIEDI UNA FERRARI LANCIATA A 300 KM ORA.

SIAMO SCHIAVI DI QUESTI SIG. CHE CI TENGONO PER LE PALLE OPS QUELLE NON LI ABBIAMO MAI AVUTE.

(POPOLO DI MERDA GLI ITALIANI ) MI VERGOGNO DI ESSERLO.

antonio g. Commentatore certificato 04.03.08 15:40| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO è DI PIETRO?

http://www.lisistrata.com/cgi-bin/tgfhydrdeswqenhgty/index.cgi?action=viewnews&id=2729

Qaa W Commentatore certificato 04.03.08 15:33| 
 |
Rispondi al commento

sono una ragazza di 25 anni e vi dico che di politica non ne capisco tanto e vorrei porvi dei quesiti...
1) perche c 'e un debito pubblico cosi alto e non cominciamo nel far abbassare gli stipendi ai politici?
2) perche chi si spacca il c... dalla mattina alla sera deve pagare la cartaigenica d'oro ai politici?
3) perche non mandiamo a casa dei senatori a vita che hanno causato solo disastri, e cominciamo a recuperare un po di soldi?
4) hanno indagato per evasione alcuni esponenti del mondo pubblico, ma dove vanno a finire questi soldi se il debito aumenta?
5) Prodi come tanti altri non sanno cosa vuol dire far dei salti mortali per arrivare a fine mese, perche fa finta di capire il dolore delle famiglie che perdono dei cari sul lavoro?

Potrei andare avanti cosi per intere pagine, ma se il futuro siamo noi giovani, perche non mandiamo a casa questi Vecchi policici di M....!
grazie Beppe per quello che stai scatenando, sei il nostro pioniere...
Grillo capo di stato, a no scherzavo il capo di stato non conta un c...,
Grillo presidente del consiglio...

giusy giannuzzi 04.03.08 15:29| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Spesso chi spiega il DEBITO PUBBLICO tirando in ballo la creazione di denaro DAL NULLA da parte delle banche centrali che indebitano gli Stati e quindi i popoli, viene trattato come fosse di destra. Ezra Pound probabilmente fece molti sbagli, aderì al fascismo, ma se disse delle cose giuste non vedo perché non ammetterlo.
Poi si guarda alla storia e si nota che il PRIMO a denunciare queste cose fu KARL MARX, proprio nel Capitale:

"Fin dalla nascita le grandi banche agghindate di denominazioni nazionali non sono state che società di speculatori privati che si affiancavano ai governi e, grazie ai privilegi ottenuti, erano in grado di anticipar loro denaro. Quindi l’accumularsi del debito pubblico non ha misura più infallibile del progressivo salire delle azioni di queste banche, il cui pieno sviluppo risale alla fondazione della Banca d’Inghilterra (1694). La Banca d’Inghilterra cominciò col prestare il suo denaro al governo all’otto per cento; contemporaneamente era autorizzata dal parlamento a batter moneta con lo stesso capitale, tornando a prestarlo un’altra volta al pubblico in forma di banconote. [...] Non bastava però che la Banca desse con una mano per aver restituito di più con l’altra, ma, proprio mentre riceveva, rimaneva creditrice perpetua della nazione fino all’ultimo centesimo che aveva dato. A poco a poco essa divenne inevitabilmente il serbatoio dei tesori metallici del paese e il centro di gravitazione di tutto il credito commerciale."

Karl Marx, Capitale, Libro I, Editori Riuniti, Roma 1974, {pp. 817-818}

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condocet

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condocet 04.03.08 15:27| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE DOVETE SPENDERE 1.00 € RIPESATECI SPENDETENE LA META'!!

SCIOPERO QUOTIDIANO DELLA SPESA PIU' DI QUANTO NE FATE GIA'.

QUEL MEZZO € POTREBBE TORNARVI UTILE INSIEME AD ALTRI AD PAGARVI LO SCAFISTA PER EMIGRARE DA QUESTO PAESE DI MERDA!!!!!!!!!!!!!!!


finalmente si toglie il tappo del lavandino...così va bene

marco di francisca 04.03.08 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Ci risiamo !!
La mezza s.....
di Tremonti nuovo ministro dell'economia del governo di Silviuccio.
Ma Trtemonti non era della Società Mithos di Milano nella torre Velasca dove la Finanza ha
fatto 4 arresti ???? Proprio Tremonti era la persona della Mithos adetta alla clientela che voleva esportare capitali !! E adesso lo rimettiamo all'economia, ma sono proprio idioti??
Caro Bebbe, ci prendono proprio per i fondelli!
Cosi tra qualche anno la CEE ci dirà che il debito pubblico è risalito alle stelle. Tremonti
è una boccia persa, altro che ministro dell'economia.
Gednte pronti a pararsi il c.... perchè questi non usano mezzi termini.
Auguri Italia!!!!!!!!!!!!!!!!!!
M. Napolitano

marco napolitano Commentatore certificato 04.03.08 15:17| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

esiste una unica soluzione andiamo a votare e ci facciamo annullare la scheda elettorale,passiamo parola e dalle prossime elezioni speriamo liberi dobbiamo candidarci .ciao a tutti

bruno sergio Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 15:10| 
 |
Rispondi al commento


Io penso sia importante l'informazione, l'essere informati.

Il signoraggio bancario per esempio non è più una questione personale ma CULTURALE.

E' nello spirito dell'evoluzione umana.

Se sai evolvi.

SVEGLIATEVI !!

Maurizio Longo 04.03.08 15:09| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il benessere psicofisico, la dignità d'esistenza, l'accesso a servizi e beni primari, l'efficenza dei servizi sociali collettivi, dovrebbero essere un sacrosanto diritto e non un favore da richiedere con una preghiera a chi ci governa, e detiene il potere sulle nostre vite e sulla nostra dignità di esseri umani.
Il denaro permette di vivere, comprare beni, case, servizi, curarsi, svagarsi, avere amministrazioni efficienti, in buona sostanza di dare benessere e dignità alla nostra esistenza, e tutti siamo dipendenti da esso, e dunque ricattabili e a rischio di sopravvivenza.
Pensiamo che qualunque miglioramento passa attraverso la disponibilità di denaro e chi governa tale flusso ha il controllo sui progetti di miglioramento di tutta la nostra società.
In qualunque campo vi applichiate, avrete bisogno di denaro, ma finchè il denaro sarà sotto il controllo di privati, credete che tali enti, vorranno il bene della società tutta o guarderanno al proprio tornaconto personale?
Per migliorare la situazione d'esistenza della maggioranza del popolo è necessario che per lo meno un terzo dello stipendio/pensione sia libero di essere usato e che i restanti due terzi coprano tutte le spese per vivere dignitosamente (mangiare, vestirsi, curarsi, avere una casa, pagare le spese per i servizi necessari, ecc.).
Dunque non ci rimane che trovare un metodo per dare a tutti almeno 2000 Euro a testa e di far crescere tali stipendi con l'inflazione annuale reale. Fatto ciò anche i farabutti, i furbi, i ladri, i criminali e i corrotti saranno tollerati più facilmente.
Senza sovranità monetaria tutto ciò sarà semplicemente irrealizzabile creando incertezza e sofferenza per decine di milioni di persone, in questa e nelle future generazioni!

Euroschiavi per comprendere il denaro:

http://video.google.it/videoplay?docid=8208628600166597158

Signoraggio, debito pubblico, banche:

http://pensieriepensieri.splinder.com/post/11587640#comment

Rododendro Mintorelli Commentatore certificato 04.03.08 15:08| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

COS'E' IL SIGNORAGGIO?

E' UNA TRUFFA MONETARIA E PSICOLOGICA
A CUI TUTTO IL PIANETA E' SOGGETTO
NESSUNO ESCLUSO!

ESEMPIO:creare 1 moneta (di carta/metallo) ha
dei COSTI:materie prime,manodopera,distribuzione etc.

Il Costo Maggiore è il Materiale di cui è composta la Moneta e l'insieme di tutti i vari costi su indicati si chiama VALORE INTRINSECO.

La Moneta,pero', riporta sulla facciata un numero che indica un Altro Valore che è il VALORE NOMINALE(O di facciata o legale).

I 2 Valori(Intrinseco e Nominale)DIFFERISCONO TRA LORO e la loro DIFFERENZA è il SIGNORAGGIO.

SIGNORAGGIO= GUADAGNO CHE HA CHI CREA MONETE E BANCONOTE!

Naturalmente, chi crea Soldi da' un VALORE UN VALORE NOMINALE PIU' ALTO RISPETTO AL VALORE INTRINSECO, ALTRIMENTI COME GUADAGNEREBBE?

Esempio: il tipico figlio di papa' che è mediocre,e che la mamma vende al vicinato e parenti come oro e piu' dell'oro,truffando tutti!
Altro Esempio: la merce dei negozi venduta anche 6 volte in piu' del costo di produzione!

CHE NE CONSEGUE?
Che CHI CREA SOLDI come la BCE in Europa o la FEDERAL RESERVE negli USA HA POTERE ENORME,O MEGLIO TOTALE, SU INTERE NAZIONI!

Esempio:Banca Mondiale puo' NEGARE PRESTITI a quei Paesi che non accettano di Privatizzare il Settore acqua potabile!

OGNI BANCONOTA E' SOTTOPOSTA,INOLTRE, AD INTERESSE CHE GRAVA SUL NOSTRO NON VOLUTO DEBITO.
Esempio: 1 banconota di 100 Euro COSTA AL CITTADINO 103 EURO E AL BANCHIERE SOLO......RIPETO......SOLO 30 CENTESIMI:
QUESTO E' IL SIGNORAGGIO!!!!!!

Anna Lo Iacono

A.L. A.L. () Commentatore certificato 04.03.08 15:05| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Storia del Debito Pubblico da un articolo di Sergio Romano
......1965 era 30,02% del PIL
......1980 57,59%
......1984 74,40% governo Craxi
......1985 89,50% goveno Craxi
......1987 88,60% governi Craxi Goria
......1988 90,50% governi Goria De Mita
......1990 94,70% governo Andreotti
......1992 105,20% governi Andreotti Amato
......1993 115,90% governi Amato Ciampi
......1994 121,50% governi Ciampi Berlusconi.
Poi ha cominciato a scendere coi governi: Dini, Prodi, D'Alema, Amato, Berlusconi fino al 103,90% nel 2004, quindi e' risalito
.......2005 106,60
.......2006 106,80

Di chi e' quindi la responsabilita'? Di tutti!
Come si risolve?
Una volta quando si perdeva la guerra si cedevano territori, (Nizza, Savoia, Istria......) Ora l' Italia HA PERSO la guerra economica quindi si potrebbe vendere....... La Lombardia agli Svizzeri?..... Il colosseo agli U.S.A.?......Venezia ai Giapponesi? NO NO NO
basta chiederlo alle prossime generazioni iniziando dagli attuali giovani. Tasse, precarieta', mutui costosissimi, ecc...ecc... ecc....
Quanta ragione aveva il povero Ugo La Malfa, ma veniva tacciato di essere Cassandra.
Ed ora tocca a Grillo.
Auguri ai nostri figli e nipoti.
......

cesare b. Commentatore certificato 04.03.08 15:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

@ Gastone Losio

io credo, benché pienamente d'accordo sulla semplificazione della struttura dello Stato, che, eliminare le Province, sarebbe molto probabilmente un errore storico, che inaridirebbe forzosamente lo spirito di appartenenza dei cittadini Italiani alle loro comunità locali più sentite, le loro Città. Città che oggi, amministrativamente e dal punto di vista del cuore politico, si identificano al meglio con le loro Province.

Pensiamo ad esempio al tifo suscitato, nelle rispettive Province, da una partita di calcio Brescia-Atlanta o Pisa-Livorno, rispetto ad una partita Lombardia-Piemonte o altro.


-----------------------------------------

Ma perchè non ti ricoveri?

gregor samsa 04.03.08 15:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma scusate, dove l'avete letto che le schede bianche o nulle vadano alla maggioranza?
Non è mica vero.
Che poi in Italia l'imbroglio sia dietro l'angolo e una scheda da bianca possa diventare come per incanto un voto per Tizio o Caio, è un conto, ma a rigor di legge non è vero che le bianche e/o le nulle vadano alla coalizione più votata.
E' una leggenda metropolitana.

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet 04.03.08 14:32
-----------------

VECCHIE USANZE ITALIANE:(Italiani? Brava gente). TROPPO! Secondo me:

Questo è un paese che si alimenta di leggende metropolitane di luoghi comuni e di millanterie che formano, INOPINATAMENTE, forse per tanti, credenziali di credibilità fantasmagoriche al punto da produrre, torme di accoliti anelanti ma poco senzienti tanto da esporsi al fascino del martirio tout court. "Di chi parlo indovina, mentre si scende la china del sogno che arcano, ad occhi aperti, li tiene uniti per mano nell'attesa del vano." Secondo me, ciao

MARLOW

PS: Detto in soldoni se la cantano e se la suonano senza sentir ragioni, n'è ascoltare opinioni, da veri co.....i

frank marlow () Commentatore certificato 04.03.08 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Leggete qua, per sapere chi state favorendo,
col voto o coll' astensione
http://it.wikipedia.org/wiki/Banca_Rasini

frantoman menfranto Commentatore certificato 04.03.08 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! Da quando leggo tutte queste informazioni sul tuo blog, il mio sdegno e la mia rabbia sono in continuo aumento dentro di me... non mi raccapezzo più! Una volta mi consideravo "di sinistra" ma ora... che faccio??? Sono molto confuso... tutto mi sta cadendo intorno...
Molto probabilmente alle prossime elezioni nessuno avrà il mio voto... non hanno nessun rispetto per noi, comuni mortali!!! Basta!!!! Bastaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!

Nicola O. Commentatore certificato 04.03.08 14:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sebastiano Bresolin:

IL DEBITO PUBBLICO

Le banconote che abbiamo in tasca non sono nostre, e nemmeno dello Stato, appartengono a chi le emette: la Banca d'Italia su concessione della Banca Centrale Europea (BCE).
Spiego, è il caso di dire, in "soldoni":
lo Stato Italiano stacca un buono del tesoro del valore del quantitativo in denaro di cui abbisogna e lo dà in cambio di quel denaro contante alla Banca d'Italia (ovvero alla BCE), ma il buono del tesoro è addizionato di circa il 2,5%. Perché quel foglio di carta cons critto 100 euro lo Stato non lo paga per il valore della carta in sé, bensì per il valore nominale, anzi lo paga 102,5 euro.
Si tratta di un prestito che la BCE ci fa, e a fine anno lo Stato si impegna a riscattare le obbligazioni (buoni del tesoro) in mano alla BCE.
Come ripagherà, lo Stato, questo debito? Rastrellando denari tramite tasse & Co.

Ora, poiché capita spesso che il debito non venga pagato, lo Stato chiede prestiti su prestiti, e rinvia il riscatto del debito, che si accumula.

Ecco cosa è il debito pubblico: paghiamo per il denaro che ci sudiamo!

Le piace?

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet 04.03.08 14:54| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Io scrivo dalla Sicilia, da Catania, quella Sicilia in cui stravincerà la casta, quella Sicilia in cui,fisiologicamente, non è possibile sconfiggere la mafia: perchè la mafia siamo noi; la mafia sono tutti quelli che voteranno per il mafioso R. L., la mafia sono tutti quelli che credono che non bisogna votare il più onesto ma il più furbo, e chi è più furbo di chi si allea con il più potente? Avete un bel dire, ma avete parlato con qualcuno in questa città? Provateci e vi risponderanno che così va il mondo, che non puoi fare a meno di un "padrino" che conti veramente; ed è quello che la gente si appresta ad eleggere: un vero PADRINO "che gliela faccia vedere".
Ho visto lo slogan del Berlusca: "La sinistra ha messo il paese in ginicchio" Così a lui verrà più facile incularci, di che si lamenta?

Salvo Finocchiaro 04.03.08 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Va bene che 'repetita juvant', ma ora, caro Beppe, stai esagerando! O ci credi una massa di co....ni incapaci di intendere e di volere o ..CI MARCI! Possibile che tu continui a ripetere sempre le stesse cose, mentre in questo periodo, molti, si aspetterebbero chiarimenti ed idee precise da parte tua. TUTTO IL RESTO E' NOIA!
Devi chiarire UNA VOLTA PER TUTTE che:
- non è vero che tu non VUOI entrare in politica e candidarti a 'qualcosa'. In verità TU NON PUOI e anche potendo non lo faresti MAI. Troppo impegnativo,difficile e... rischioso..
- i tuoi 'fans peones' la dovrebbero smetterla di idolatrarti come il futuro messia. Tu non sei il Messia!
- da che PARTE STAI? Possibile che,tu,Di Pietro,Santoro,Travaglio e ...pochi altri,siate i depositari delle verità assolute?
- hai invitato (incitato) al NON VOTO perchè per TE ed i TUOI è l' ultima spiaggia...per non essere esclusi e dimenticati.
- fai un elenco di persone oneste e di buona volontà(se ci sono!)da sottoporre a TUTTI I PARTITI per l'inserimento nelle liste.Vediamo quanti ne verrebbero accolti. E se venissero accolti in uno schieramento potresti anche cominciare a pensare che altri possono condividere le tue idee ed indicazioni.
...e così via..
Invece NO, tu ti limiti a ricopiarti vecchi POST per prendere tempo e potere, a liste fatte ed elezioni effettuate, accusare ancora una volta TUTTO E TUTTI e riprendere il tuo posto di 'agitatore di anime inquiete'!
Non è denunciando il debito pubblico che si risolve il problema. TUTTI sono al corrente ormai della nostra situazione, ma sarebbe necessario indicare i rimedi(possibili!) e cercare di inserire 'persone fidate' in politica. Certo che se cominci a proporre Travaglio...meglio lasciare perdere!Hai letto(avete letto) cosa dice Giulietto Chiesa di Di Pietro (ex partner!)? Quando c'è da mangiare sono tutti molto svelti! Siamo certi di essere NOI migliori degli ALTRI? FACILE GIUDICARE...
Meditate gente meditate e ATTENTI AL VOTO(ma VOTATE)!

carlo negri Commentatore certificato 04.03.08 14:51| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
io credo, benché pienamente d'accordo sulla semplificazione della struttura dello Stato, che, eliminare le Province, sarebbe molto probabilmente un errore storico, che inaridirebbe forzosamente lo spirito di appartenenza dei cittadini Italiani alle loro comunità locali più sentite, le loro Città. Città che oggi, amministrativamente e dal punto di vista del cuore politico, si identificano al meglio con le loro Province.

Pensiamo ad esempio al tifo suscitato, nelle rispettive Province, da una partita di calcio Brescia-Atlanta o Pisa-Livorno, rispetto ad una partita Lombardia-Piemonte o altro.

Io credo che dovremmo pensarci bene. Oggi ad esempio quando osservo a Bruxelles, sede del Governo dell'Europa, vedo le delegazioni delle Regioni Italiane, che sono, ahimè sempre più spesso, dei ridicoli pozzi di spesa, per la Lombardia così come per le Marche o la Basilicata.

Si tratta di entità multiple di un fattore 15 di quello che deve invece essere l’Italia, che invece quasi sempre ostacolano e talvolta contrastano.
Non oggi, bensì certamente domani, le Regioni diverranno il mattone dell'Europa, con confini che potranno benissimo prescindere da quelli nazionali, su scelta dei cittadini, ma ciò solo dopo il superamento degli Stati Nazionali di oggi appunto.
Oggi invece è al Federalismo Italiano che dobbiamo guardare, ed, a mio parere, esso va invece basato, per essere solido e per rendere solido quello Europeo domani, sui Comuni e sulle Province-Città.
Pensiamo alle Province Autonome del Trentino Alto Adige ed a come funzionano. Loro stessi, gli Altoatesini ed i Trentini non capiscono a che cosa serva la Regione Trentino Altro Adige oggi.
In un'Europa rinnovata ma futura, che guiderà i cittadini Europei attraverso, non più gli Stati Nazionali (o molto limitatamente a temi più che altro storico culturali), ma attraverso una rete regionale o macroregionale le Regioni troveranno la loro collocazione giusta, indispensabile e rigorosa.

Gastone Losio Commentatore certificato 04.03.08 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"...Il debito è arrivato a 1.629,7 miliardi di euro..."

Dice Grillo.

Decenni passati a spendere piu' di quanto si guadagna, forse e' arrivato il momento di pagare dazio, cari Italiani.

Vedremo chi avra' il coraggio di cancellare la cassa integrazione selvaggia, le pensioni baby, l'inefficenza del settore pubblico e chiudere tutti i buchi neri che ingurgitano denaro pubblico senza mai una fine.

Altro che stato che si stampa i soldi da solo, altro che asinate da signoraggio, qui e' arrivato il momento di tirare la cinghia, ma per davvero.

Auguri.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 04.03.08 14:48| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe, ho letto dei 70 miliardi di interessi...
Beppe, ho letto la Petrolizzazione dell' Abruzzo
Beppe, ho letto sulla Protezione Civile del Veneto e i Radioamatori volontari...
Posso dirTi che mi sono attivato...
Non sto a guardare... Faccio quello che le mie capacità mi consentono. Poi, non tutto , dipende da me.
Niente clamori, niente stampa: solo AZIONE!
C'è un repulisti generale da fare...:sara' fatto.
Cruento o incruento: si vedrà.
Ciao a Te e a Tutti i Blogger.
Ireneo

Ireneo G. Commentatore certificato 04.03.08 14:45| 
 |
Rispondi al commento

"""""Ti crea problemi se un Italo-Svizzero ha una fede religiosa diversa dalla tua? Patetico, davvero patetico. Basta là...;)
Thorsten R. Commentatore certificato 04.03.08 14:37 """""
----------------------------------------------------

Nessun problema.

Fa solo un certo effetto pensare ad un Italo-Svizzero di religione mussulmana...devi essere una rarita'.

Questo chiamarmi patetico, pero', mi sembra una reazione sproporzionata al mio messaggio...hai qualche cosa di cui vergognarti/nascondere?

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 04.03.08 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Io cavalco la tigre tu cavalchi la tigre noi cavalchiamo la tigre e parliamo a vuoto tra noi, ma la tigre si è rotta i coglioni ci ha scaricati tutti, ha continuato la sua corsa fottendosene di noi, vogliamo continuiare a rincorrerla cercando di cavalcarla ancora all'infinito oppure siamo capaci di fare qualcosa di più e di meglio?
Questo blog rischia di essere fine a se stesso, manca l'iniziativa per poter dare uno sbocco concreto ed un significato reale all'indignazione che vi aleggia. Troppe parole e pochi fatti concreti che riescano, oltre che a coagulare consensi, ad avere incisività nella vita reale del paese e nella politica del fare, forse il V2-Day staremo a vedere.
Siamo troppo pochi? anche un pugno di sale in una pentola d'acqua, ma quanto cambia quando si scioglie! Sembriamo un blocco di sale che non riesce a sciogliersi e non trasforma l'acqua ed incide sul gusto.
Più fatti VISIBILI e meno parole.

Piaccia o no ho espresso il mio amaro stato d'animo e forse non sono il solo a pensarla così.
Con grande stima da Beppe a scendere
Andrea Lorenzo Arena

Andrea L. Commentatore certificato 04.03.08 14:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho letto il programma del PD è sono rimasto ancora una volta allucinato dalle innumerevoli voci che riconducono all'ASSISTENZIALISMO, sia sotto forma di sgravi fiscali sia attraverso sussidi.

Uno stato ed un governo dovrebbe invece avere due sole voci nel loro programma: IL LAVORO ed il REDDITO da esso derivante.

L'unica forma di assistenzialismo plausibile ed inalienabile, peraltro molto contenuta, dovrebbe solo riguardare le persone anziane che non hanno, o che non hanno avuto, alcuna possibilità di realizzarsi una pensione o altro reddito durante la vita lavorativa e quelle inabili. Altre forme di assistenzialismo, di qualsiasi genere, provocano debiti e sfascio economico.

Invero, se proprio si vuole aiutare, attraverso i cosiddetti ammortizzatori sociali, i cittadini abili ma in difficoltà dovute alla ricerca di un posto di lavoro o all’licenziamento, allora questi debbono offrire la loro prestazione in quei settori in difficoltà della pubblica amministrazione (come ad esempio gli ospedali) e in mansioni semplici e pratiche (come ad esempio fare pulizie.) Insomma deve finire la cuccagna di distribuire soldi dei contribuenti a pioggia senza che si ottiene in cambio alcun servizio utile alla collettività.

Questo tipo di aiuti, inoltre, inevitabilmente provocano la difformità che vede molti cittadini ricevere l’assistenza dallo stato e contestualmente lavorare in nero, guadagnando così oltre allo stipendio anche il surplus di tasse non pagate.

In definitiva, lavoro per tutti, reddito giusto e ognuna faccia dei propri soldi quello che c-a-z-z-o vuole! Ed in più siffatto sistema non influenzerebbe i cittadini, mediante il metodo fascista che condizionava le nascite e la chiesa che impone il proprio verbo per meri affari economici (questue dovute a battesimi, cresime, matrimoni, etc), che oggi si realizzano una famiglia per ricevere le una tandum e gli assegni familiari.

Antonio Scherillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 14:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ma scusate, dove l'avete letto che le schede bianche o nulle vadano alla maggioranza?
Non è mica vero.
Che poi in Italia l'imbroglio sia dietro l'angolo e una scheda da bianca possa diventare come per incanto un voto per Tizio o Caio, è un conto, ma a rigor di legge non è vero che le bianche e/o le nulle vadano alla coalizione più votata.
E' una leggenda metropolitana.

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet

Jean-Antoine-Nicolas-Caritat de Condorcet 04.03.08 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"""""...ROMANO PRODI, possa Allah maledire il suo nome in eterno, uno dei fautori più accaniti della UE e dell'EURO...

Thorsten R. 04.03.08 13:48"""""
----------------------------------------------------

Oh basta la'...!

Mo' il blog di Grillo ha pure dei musulmani come seguito?

Non bastavano gli Italiani a stramaledire Prodi, mo' ci si mette pure di mezzo allah?

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 04.03.08 14:29| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN UN PAESE DOVE I POTERI FORTI STANNO COL PIU' RICCO, I MEZZI DI INFORMAZIONE SONO DEL PIU' RICCO E LA MIRIADE DI PARASSITI E PROFITTATORI STANNO COL PIU' RICCO, LA VERA RIVOLUZIONE E' VOTARE PER VELTRONI. SALUTI DEMOCRATICI

frantoman menfranto Commentatore certificato 04.03.08 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma sti soldi, A CHI LI DOBBIAMO DARE??
ogni stato ha un debito pubblico, per la maggior parte delle volte estero; e allora togliamolo a tutti sto debito! per la proprietà invariantiva della sottrazione, la differenza fra due numeri non cambia se a entrambi si addiziona o si sottrae uno stesso numero. La matematica non l'hanno mica insegnata ai potenti?

Sebastiano Bresolin (breso91) Commentatore certificato 04.03.08 14:22| 
 |
Rispondi al commento

SPERIAMO CHE STASERA IL MILAN PERDA. SAI CHE GUAIO PER IL NANO ED I SUOI ACCOLITI!!

frantoman menfranto Commentatore certificato 04.03.08 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono orsoyoghy sempre più incazzato,non volevo più scrivere;tantole frasi scritte sono sempre le stesse,lamentele,lamentele ed ancora lamentele.ci si lamenta sù tutto dal lavoro alle banche dal governo vicino di casa. nessuno che voglia spendere pochi euro per comperare due pallottole e tirarle in fronte ai due nuovi padroni che stanno per dividersi il nostro portafoglio.invece no è più facile criticare e continuare a lamentarsi,aspettando che il tuo vicino agisca per te. l'idea delle pallottole è PURAMENTE UNA PROVOCAZIONE ma rispecchia la nostra situazione attuale.ho già chiesto di essere candidato con uno stipendio di 1500€ al mese.tutti i politici devono vivere con questo mensile così forse riusciranno a capire la fatica che stiamo facendo in italia. credo che in questo modo riusciranno a fare delle leggi adeguate che serviranno per la loro stessa sopravvivenza.ho già scritto che andrò via dall'italia.prima però voglio che sia riconosciuto il principato di seborga come libero stato sovrano e indipendente dall'italia.

ferrante gianni 04.03.08 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Per ridurre il debito, bisogna partire da una premessa di metodo: chi, negli ultimi 30 anni, ha avuto un incremento del proprio patrimonio superiore all'incremento del debito pubblico, ha avuto un beneficio. Quindi deve fare ora un sacrificio, attraverso una tassazione straordinaria.
Se i vecchi non restituiscono parte dei patrimoni privati, creati con il debito pubblico, i giovani rimarranno sempre bamboccioni.

stefano sciacchitano Commentatore certificato 04.03.08 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe devi parlare del signoraggio, DEVI!!
Le tasse le paghiamo perchè ci sono degli stronzi che stampano i soldi ma se non togliamo l'interesse che ci fanno pagare sarà un circolo vizioso!!
Avremmo sempre un inflazione schifosa!!
Beppe parlane non ce ne frega niente se la gente si spaventa di quello che succede non t'invaghire dei politici chi se ne frega quello è l'ultimo problema..cazzo guardati Zeitgeist e poi dimmi se qualcuno che non ha paura di quello che sta succedendo..nessuno ne parla cazzo è OMERTA'..i giornalisti fanno schifo e tu stai diventando come loro..non puoi lasciare stare un argomento come il signoraggio perchè la gente poi si spaventa..mi scusi per il torpiloquio tanto non leggerà mai sto commento ma spero che qualcuno guardi su google video ZEITGEIST

William Perin 04.03.08 14:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Continuiamo a ricordare a tutti, perché non si dimentichi...
Mentre IL GOVERNO e gli ORGANI D’INFORMAZIONE continuano a TACERE, SU QUESTO BLOG SI DEVE INSISTERE sulla questione dei 98 MILIARDI NON PAGATI DAI MONOPOLI DI STATO ALL'UFFICIO DELLE ENRATE, TASSE EVASE (Come quelle di Valentino Rossi), FATTO GIA’ ACCERTATO DA COMMISSIONI MINISTERALI E GUARDIA DI FINANZA !!

IL RAPPORTO E’ DA MESI SUL TAVOLO DI VISCO !!!!
PERCHE’ IL GOVERNO NON FA CHIAREZZA ??

PRODI ha detto tempo fa che non ci sarebbe stato un colpo di spugna, ma io non mi fido, non vorrei che finisse tutto come la promessa del BONUS/BEBE', garantita in campagna elettorale e fino ad oggi inesistente.

DEVONO ESSERE RESTITUITI, TIRATI FUORI SUBITO , invece di continuare a inventare nuove tasse e nuove finanziarie.

TRAVAGLIO, SANTORO, FLORIS, DI PIETRO, ma dove diavolo sieteeee !!!

Si deve insistere tutti contro queste ignobili e vergognosi crimini perpetrati da questa banda di ladri e biechi individui, neppure degni di chiamarsi uomini, eletti al Parlamento per il DOVERE ISTITUZIONALE di tutelare il Popolo Sovrano.

Altro che soluzioni cilene, altro che mandare l'Esercito a Napoli per raccogliere spazzatura di un popolo incivile, qui ci vuole l'Esercito, gli Alpini che mandino tutti quanti a casa, bianchi rossi e neri e si possa ricominciare, finalmente, da capo.

Così va il mondo, purtroppo.
Pietro

pietro rossi Commentatore certificato 04.03.08 14:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Vi prometto che appena posso,toglierò tutti i soldi dalla banca e,non ce li metterò mai più!Li nasconderò,come facevano gli antichi.Così facendo,faremo fallire il sistema bancario,avanti,chi può tolga i soldi e,non si indebiti più!

stefano i. Commentatore certificato 04.03.08 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'avvocatessa personale politica di Berlusconi Bertolini al ministero della giustizia, come mettere un topo nella cantina del parmigiano reggiano.
Gasparri alle telecomunicazioni, Tremonti all'economia, Maroni al welfare, cose già viste: BLOB.
Fini agli interni e Prestigiacomo alla difesa: tremate bogger e immigrati la caccia è cominciata, mentre i corrotti e corruttori con tangentisti e raket possono ricominciare tranquili la loro attività.

waldimiro cardi Commentatore certificato 04.03.08 14:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA DOVE NASCE 1 IDEOLOGIA?
A COSA SERVE?

A CHI ESERVE?


Roberto e' adesso 1 uomo di 40 anni:
in famiglia ha sempre detto si!,
recitando la parte del "Figlio Modello Ubbidiente!".

Anche con le donne non ha mai osato piu' di tanto manifestare cio' che pensava:
accendere diatribe...confronti...divergenze..nooo!

ESSERE SE' STESSI E' TABU'!
476 A.C....1100 d.C....2008:
E' SEMPRE UN TABU'!

Anche col suo datore di lavoro:chinarsi e' meglio che pronunciarsi!
Soprattutto quando c'è da dire:"NO,NON LE DO IL MIO VOTO!".


Roberto ha un esubero di ACCUMULO DI CIO' CHE NON HA MAI AVUTO IL CORAGGIO DI ESSERE DALLA SUA INFANZIA AL SUO PSEUDO ESSERE ADULTO!
CON UNA SOMMATORIA FARFETTARIA DI:

IDENTITA' MAI NATA!


E,un giorno, solo lontano da casa
dal luogo di lavoro,
lontano dai suoi conoscenti,
si tuffa in 1 Folla Urlante..Imbestialita:
anche lui,per la prima volta, grida!Inneggia!

NON SA PERCHE' LO FA!
SEGUE LE ORME E BASTA!


Naviga su: life-assertive-right.htm

Anna Lo Iacono

A.L. A.L. () Commentatore certificato 04.03.08 14:01| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Beppe o chi ti ha scritto il post.
Informati o evita di parlare di questa piaga dato che non parli con cognizione di causa. Il debito non esiste e gli interessi per il debito sono solo cifre che danno potere ad una ristretta cerchia di banchieri.

Per evitare "la truffa" ci sono diverse soluzioni, ma tutte devono partire dall'occupazione di ruoli chiave nelle istituzioni (leggasi governi dei paesi occidentali e banche centrali) o con una rivoluzione (di difficile attuazione).

Saluti

Salvatore Cerone 04.03.08 13:59| 
 |
Rispondi al commento

BLOGGER !!
Questo intervento è destinato a tutti coloro che hanno mutui in corso.

Andate dalla BANCA che vi ha concesso il mutuo e chiedete subito una riduzione dell'importo della rata.

Impossibile? N O !!

Si, se sapete cos'é lo SPREED di un mutuo!

E’ IL GUDAGNO DELLA BANCA SU OGNI RATA, in aggiunta al tasso d’interesse.

Questo prelievo percentuale può arrivare anche al 3%!!

Di solito lo SPREED applicato é molto alto, le banche non ne parlano con i clienti e viene accuratamente nascosto tra le condizioni scritte piccolo piccolo.

A noi personalmente, dopo aver minacciato di trasferire un mutuo ad altra banca che praticava condizioni migliori, la banca ha ridotto la rata mensile di circa 100 euro, che nei 20 anni residui vuol dire circa 20.000 euro in meno !! Non male…
Così va il mondo...
Pietro

pietro rossi Commentatore certificato 04.03.08 13:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe cari supergrillini tutti. Sempre io espatriato 16 anni fa' perche' stremato dal vomitare tutti i giorni per quello che vedevo intorno a me nel Bel Paese, ma sempre affezzionato a quello che comunque considero il mio paese. Veniamo al dunque, i numeri spaventano solo se accollati a ogni singolo individuo, perche' se riferiti al gruppo, alla nazione non fanno mai paura, vediamo se la mia matematica e' giusta ( premetto non sono mai stato bravo in matematica.. ) :

Debito attuale italiano 1.629.000.000.000 Euri, diviso abitanti censiti nel 2007 58.147.733 individui = 28.000 Euri a testa di debito

Interessi annui pagati dagli italiani per finanziarlo 70.000.000.000 Euri, diviso abitanti 58.147.733 = 1.200 euri all'anno per ogni individuo censito in Italia nel 2007

Adesso meditiamo fratelli e sorelle meditiamo...
Cordialmente.

filiberto perilli 04.03.08 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Sentite, cerchiamo di capirci.
Se uno che ha creato un movimento di protesta vuole che questo movimento si esprima, come segnale, con l'astensionismo, non credo sia giusto stare a sindacare più di tanto. Mi sembra di vedere l'Ulivo, o la quercia, con i tanti cespugli e cespuglietti che andavano e vanno ognuno per conto loro.
O si è compatti almeno noi o a ramengo tutto e addio all'antipolitica.

L'astensionismo di protesta e il "voto utile e non sprecato" hanno tra loro una grossa differenza.

La stessa che c'è tra un
"vaffanculo!!"
e un
"birbantello, mi stai cagionando disagio".


Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

IL debito pubblico é creato con LA COMPLICITA' DELLE BANCHE! Attenzione che Bot, Btp e altra feccia varia come i Buoni Postali sono a rischio congelamento!
Le banche creano DANARO DAL NULLA!

SE VUOI VEDERE COME c'é GRATIS un ebook su
http://sapienza-finanziaria.blogspot.com

Marco Calì, consulente finanziario indipendente.


Marco Calì (http://sapienza-finanziaria.blogspot.com) Commentatore certificato 04.03.08 13:55| 
 |
Rispondi al commento

La UE è una creazione artificiale voluta dalle Elites della FINANZA-MASSONICA GLOBALE per centralizzare il controllo sull'Europa, finanziario in primis e i risultati li stiamo vedendo, politico e sociale in secondo luogo, svuotando i singoli stati di ogni reale potere decisionale e delegandolo a pochi organismi sovranazionali interamente gestiti da PRIVATI, vedi BILDERBERG GROUP e CARTELLI BANCARI GLOBALI.

Questa è la realtà signori, tutti i discorsi che hanno fatto sulla necessità dell'integrazione europea erano MENZOGNE, fumo neglio occhi. ROMANO PRODI, possa Allah maledire il suo nome in eterno, uno dei fautori più accaniti della UE e dell'EURO, è l'uomo che si è vantato di aver portato l'ITALIA in Europa, l'ha fatto per questo motivo, coinmsegnarla in ostaggio a quella gente che controlla la UE e soprattutto la BCE, ma anche il FMI e la Banca MOndiale, oltre alla stessa UE, le NAzioni UNite e la stessa NATO. ROMANO FRODI, pardon, PRODI è un uomo BILDERBERG fino al midollo, come MONTI, DRAGHI, TREMONTI e PADOA SCHIOPPA. Gente di un'INFAMIA INFINITA, dei servi gallonati, che hanno svenduto il paese, cittadini inclusi, PEZZO per PEZZO, come si fa con le compagnie FALLITE, ai propri PADRONI di quel cartello FINANZIARIO GLOBALE che già possiede il mondo occidentale.
Thorsten R. 04.03.08 13:48
--------------------------------------------------

E' evidente che sono tutte menzogne quelle che ci hanno detto, basta possedere un cervello e una minima proprietà di ragionamento.

Quale integrazione c'è mai stata dagli anni 80 a oggi?
Cosa si è fatto/speso per ottenerla?

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:54| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI...!!!! RAGIONATE E VEDETE CHE L'UNICA SOLUZIONE è IL PD CON VELTRONI, DI PIETRO E LA BONINO...! RAGIONATE, VI PREGO, RAGIONATE...!!
BUONA FORTUNA, ITALIA..!!

Vittorio Palumbo 04.03.08 13:54| 
 
  • Currently 1.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ecco bravo, blocca lo sviluppo delle infrastrutture che portano merci, lavoro e scambi con altri paesi. Come al solito tutti i paesi le fanno tranne noi: ricordo che il corridoio 5 attraversa vari paesi ma gli unici che come al solito rompono i coglioni siamo noi e che ponti come quello sullo stretto non sono unici al mondo e nemmeno in europa.
una delle modalità per mettere in moto un economia che soffre è proprio quella di mettere in "circolo" del capitale finanziando delle opere di pubblica utilità, che pertanto poi hanno un ritorno dilazionato nel tempo. e sapete come si finanziano questi progetti??? con la finanza di progetto: un consorzio di banche presta soldi solamente con la garanzia dei flussi di cassa attesi dal progetto. quindi lo Stato non paga un cent ma controgarantisce la fornitura del servizio e NON il capitale investito. Questa modalità di finanziamento si usa ovunque ma qui è particolarmente difficile e sapete perchè? perchè siamo un paese troppo instabile e il mondo bancario non si fida. Ne abbiamo sempre una: NO TAV, NO stretto, NO termovalorizzatori, NO infrastrutture e così via.
ma bloccare gli investimenti nelle opere pubbliche e nelle infrastrutture in un momento come questo è pura bestemmia economica.

Altra cosa è la spesa pubblica. Se c'è una cosa di cui devo rendere atto al berlusca è che ha provato a mettere un tetto del 2% annuale di incremento alla spesa pubblica. ma è stato linciato e non ha avuto il coraggio di portarla fino in fondo. la sinistra ultrastatalista ed assistenzialista manco c'ha provato. Ma uno stato come il nostro quanto pensate che costi sostenerlo? vogliamo tutto pubblico CAZZO, ci saranno dei costi connessi, o pensate sia gratuito??? tutto l'assistenzialismo del nostro stato è un costo molto superiore all'assistenza che dà, è una questione elemntare perchè un'azienda statale non ha come obbiettivo l'efficienza. Ma quando si chiamano i privati allora sono arrivati i ladri capitalisti e siamo da capo.

Luca Braselli Commentatore certificato 04.03.08 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DEBITO PUBBLICO uguale a SIGNORAGGIO BANCARIO. BEPE GRILLO LO SA MA NON PARLA... ANZI PRIMA LO DICEVA... ADESSO non lo dice più... è TABù! PERCHé? PROVATE A CHIDERGLIELO DURANTE UN SUO SPETTACOLO CON UN MEGAFONO... VEDIAMO UN PO'COSA RISPONDE!

Ugo Caira Commentatore certificato 04.03.08 13:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La cosa che ci dovremmo chiedere e' a chi viene pagato questo interesse? E' semplice! ad altre persone che sono piu ricche di noi! Che controllano i risparmi della gente e ci fanno i soldi sopra, mentre il risparmiatore prende solo al livello che non va neanche al tasso dell'inflazione. Perche' pagare il debito a finanzieri (tanto che sono loro che ci guadagnano)? Bisogna nazionalizzare le banche. Prenderci quello che e stato nostro sudore e nostro sangue, dato che moriamo sul posto come le mosche. Facciamoci capaci mentalmente che la forza ce la abbiamo.

Sante Camo Commentatore certificato 04.03.08 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Un'anno e mezza fà, scrissi al dott. Di Pietro
se si poteva denuciare "testa d'asfalto" in merito
al frase da lui detta " ma dieci miliardi in più o in meno che differenza fanno sul ns debito pubblico!!!"
Risposta da ADP: NON E' DENUNCIANDO LE PERSONE CHE SI RISOLVONO I PROBLEMI.

Attenzione: ripeto é mia convinzione che stanno organizzando il PU (partito unico dalla dx alla sx)

Andiamo a votare ma rifiutando le schede

Inoltre, visto che in italia ci sono mille lavoratori all'anno morti sul posto di lavoro, perché non LI MANDIAMO A LAVORARE, così abbiamo risolto tutti i problemi
saluti
gfossati

giuseppe fossati Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:45| 
 |
Rispondi al commento

FANCULO TUTTI

URGE CREARE MONETA COMPLEMENTARE RICONOSCIUTA DAI CITTADINI EUROPEI.

NUOVA MONETA DEL POPOLO NON DELLE BANCHE OVVIAMENTE.

VEDIAMO CHI VINCE.

Antonio L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sono una normalissima cittadina che ha il diritto di voto e vuole mantenerselo; visto che ormai i ns diritti stanno lentamente svanendo e che gente nel passato è morta per ottenere questo, è mai possibile che si debba arrivare al non voto per fare una scelta? E se veramente tutti gli italiani non si presentassero alle urne per votare cosa succederebbe? Saremmo nell'anarchia più assoluta,visto l'attuale situazione, con il rischio di colpi di stato, perchè comunque si sa che anche se abbiamo una Costituzione eccellente e forse migliore di qualsiasi altro paese, qualsiasi malintenzionato senza scrupoli potrebbero portarci nella situazione di paesi comel'America Latina ed oltre.
Parlando con le persone che incontro vedo comunque un abisso di idee tra le vecchie generazioni, legate a vecchi ideali, e le nuove generazioni, tutti però concordano che così non si può andare avanti, ognuno dice la sua ma alla fine nessuno fa nulla. Ed allora chiedo: come fare per uscire veramente da questa situazione? E' sufficiente creare le liste civiche?
Un bacio a te che sei una persona incredibile!

PATRIZIA F. Commentatore certificato 04.03.08 13:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO VISTO IL FILMATO "MAI PIU' CON BOSSI" ED HO PENSATO A FINI CHE A DICEMBRE DICEVA:- BASTA CON BERLUSCONI.
IN QUALI MANI SIAMO CAPITATI? CI SONO SCHIERAMENTI FATTI DI GENTE CHE SI ODIA PERSONALMENTE E CHE STA INSIEME SOLO PER OPPORTUNISMO POLITICO. BENE HA FATTO CASINI A DISTINGUERSI ANCHE SE POI CUFFARO SARA' CANDIDATO AL SENATO CON TUTTI I SUOI CANNOLI.
IL PD FA LE LISTE SCHIERANDO ALCUNI PER MERA PUBBLICITA' E CONSERVANDO I NOMI ECCELLENTI CHE ANCORA OGGI SONO AL GOVERNO CON PRODI. VEDIAMO COSA SUCCEDERA' CON LA SINISTRA L'ARCOBALENO: PRC SI RIAVVICINA AL PDCI DOPO UNA CRUENTA SCISSIONE ALCUNI ANNI FA E CIO' NON DEPONE A FAVORE. SI PROMETTONO COSE CHE COSTEREBBERO, SE REALIZZATE, TRE-QUATTRO VOLTE DI QUANTO LO STATO ITALIANO HA LA CAPACITA' DI SPENDERE. FESSO CHI CI CREDE. QUESTI SIGNORI VIVONO UNA LORO REALTA' DI PRIVILEGIATI ARRICCHITI. L'ISTAT, FINALMENTE, AMMETTE LA VERA INFLAZIONE ABBANDONANDO IL CONCETTO DI INFLAZIONE PERCEPITA. E GUARDA CASO LO FA ORA, IN UNA SORTA DI VUOTO DI POTERE, AD UN PASSO DA NUOVE ELEZIONI. ORA NON SI COLPISCE NESSUNO E UNA PICCOLA, TRISTE VERITA' LA SI PUO' DIRE. I PETROLIERI LA FANNO DA PADRONI NASCONDENDO IL VERO COSTO DI UN BARILE ALLA PRODUZIONE. SONO LORO I VERI PADRONI DEL MONDO E LA POLITICA NE E' AFFASCINATA (?), AMMALIATA E DIPENDENTE (!) NEFASTAMENTE. IL PAESE E' ALLA ROVINA, I CONTI STANNO VENENDO FUORI E LORO EMANANO IL DECRETO CENTOMILA PROROGHE. EVVIVA, E' COSI' CHE SI SALVA LA NAVE. MA L'IMPRESSIONE E' CHE I TOPI TRA UN PO' COMINCERANNO AD ABBANDONARLA. MAGARI FUGGENDO IN SVIZZERA, ALLE CAYMAN O - PERCHE' NO? - IN LUSSEMBURGO. ARRIVEDER.

Agostino C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

con la nuova legge lo stato, dopo dieci anni che non muovete i vostri conti correnti bancari, si appropria dei vostri soldi. Anche l'unione consumatori è d'accordo. Pensate ora a tutte le persone anziane che, data la tarda età, non sanno gestire i propri soldi e magari ricevono lettere o avvisi che non comprendono o a cui non danno peso. Trovo questa legga una legge truffa. Andava applicata solo per i defunti o per le persone scomparse, non per quelle in vita. A questo punto occorre chiedersi a chi giova e chi danneggia questa legge.

ROBERTO SCANNAPIECO 04.03.08 13:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

DIETROFRONT EUROPA!
Le multinazionali del potere unito Europeo,ci stannpo aprendo il culo ai limiti dell'elasticità,ci si squarcerà!Dobbiamo fargli capire che non ci possiamo infilare contemporaneamente,la Tour eiffel,il Binnenhof,e tutto Brussel nel culo!BASTA EMORRIDI! o ci invadono con un commissariamento Europeo o,facciamo dietrofront!RESET!

stefano i. Commentatore certificato 04.03.08 13:35| 
 |
Rispondi al commento

leggete complottardi... leggette

http://unoenessuno.blogspot.com/2007/01/poteri-forti-di-ferruccio-pinotti.html

ora_zero 04.03.08 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Il debito pubblico italiano, uno dei più elevati del mondo e il più alto d’Europa, è pari a 28.344 euro a cittadino (neonati compresi), potrebbe essere ridotto se il Governatore di Bankitalia, con l'accordo di tutti governanti e opposizione ---vedremo chi vincerà se Veltroni o Berlusconi-Casini-Bertinotti .Approfittando del rialzo dell’oro, al momento circa 1000 dollari l'oncia--------vendesse le riserve auree come hanno fatto la maggior parte delle banche centrali europee, germania-francia-g.bretagna ecc-
La Comunità Europea permette di vendere parte delle riserve auree, purchè utilizzate esclusivamente x ridurre il debito pubblico.
Questo è il momento storico x incominciare a ridurre il debito pubblico. E' ora di parlare di cose serie, non solo fare promesse VELTRONI_BERLUSCONI_CASINI_BERTINOTTI --dicano se daranno il loro appoggio Parlamentare x vendere parte delle riserve auree---a chi vincerà le elezioni e sarà PREMIER-
Ps--sarei curioso di conoscere le opinioni dei blogisti-- Ciao---Ciao


pianeta venere 04.03.08 13:32| 
 |
Rispondi al commento

3° invio

E' inaudito che nessuna forza politica voglia mettere al 1° punto la riduzione del debito pubblico e il suo progressivo azzeramento. E' fin troppo ovvio che i cosiddetti poteri forti non hanno alcun interesse a pretenderlo, loro ci campano sull'incrementarsi del debito. Più si spende, più il debito cresce, più gli interessi aumentano e più tengono incatenato il nostro Paese alle loro lobbies. Che poi banche private siano proprietarie della Banca d'Italia questo è veramente il massimo! E il famoso oro che serve da garanzia alla "poca" stabilità economica del Paese che fine ha fatto? E' stato trasferito nelle casseforti di Unicredit, ecc.? La Banca d'Italia è controllata dalle banche private (ci ricordiamo la storia di Fazio, furono corriere della sera e repubblica a determinarne la sua sostituzione), è poi la stampa radical chic consuma pagine sul conflitto di interesse di Berlusconi, ma difende i conflitti di interesse dei poteri forti oramai tenacemente stretti al trasformismo politico-partitico (basti fare attenzione a quello che favoleggiano i due presunti leaders Berlusconi e Veltroni). Vorrei ricordare che il Brasile, sia pure sotto il contestato governo Lula, da pochi mesi ha azzerato il debito pubblico che aveva origine dal 1880. E' costato sacrifici alla popolazione medio-borghese ma alla fine si è liberato dalle catene della banca mondiale tra cui anche delle banche europee e perchè no, anche di quelle italiane. Oggi può finalmente respirare e ripartire con le proprie forze.

ANTONIO A. Commentatore certificato 04.03.08 13:32| 
 |
Rispondi al commento

i conti correnti che per dieci anni non si muovono verranno confiscati dallo stato. Anche l'unione consumatori è d'accordo. Ma alle persone anziane che, come è noto, hanno non pochi problemi ad amministrare i soldi e che non comprendono il tenore delle comunicazioni bancarie, che nel nostro paese cominciano a essere in tanti, chi le tutela da questo furto !
Ci sono ultrasettantenni che magari si dimenticano di muovere un conto sul quale hanno dei risparmi e si dimenticano pure di informare i parenti. Non mi sembra una legge giusta. Dovrebbe applicarsi solo alle persone morte o decedute. In questo casi è un vero e proprio furto.

ROBERTO SCANNAPIECO 04.03.08 13:27| 
 |
Rispondi al commento

SISTEMA MONETARIO CINESE

SENZA VIE DI SCAMPO


-BANK OF CHINA - Ren Min Bi (moneta del popolo)- DOLLARO USA-

E' bene sapere che il sistema monetario e l'economia in Cina funziona così: tutte le aziende esportatrici in Cina accettano il pagamento in DOLLARI USD.
Le aziende che esportano dalla Cina hanno un conto presso la BANK OF CHINA dove vengono versati i dollari USD dalle aziende che importano dalla Cina.
La Bank of China (CHE APPARTIENE ALLO STATO) cosa fà ?? Trattiene e congela i DOLLARI nei propri DEPOSITI restituendo alle aziende cinesi il corrispettivo in MONETA LOCALE (YUAN)
Secondo la Legge sull’amministrazione della valuta estera vigente in Cina, nel territorio cinese è "vietata" la circolazione della valuta estera e non sono permessi i saldi secondo prezzi in valuta estera.
Inoltre la "Bank of China" pretende giustamente il pagamento in contanti , per cui la FED continuamente stampa bigliettoni verdi e li invia nei DEPOSITI DELLA BANK OF CHINA (un'altro motivo della svalutazione del dollaro USA)
Attualmente nei depositi della BANK OF CHINA esiste la più grossa giacenza di DOLLARI USD dopo quella della FED.
Il declino del sistema economico e monetario occidentale è sotto gli occhi di tutti.
Non è ancora chiaro l'obbiettivo finale di Pechino con questa immensa giacenza di contanti cosa farà ma di sicuro ci condizionerà TUTTI.
Occhio ai contingenti militari USA sparsi nel mondo cercano materie prime da barattare hanno capito che il DOLLARO è stato fottuto da una VERA economia di MERCATO DI STATO e che questo sistema MONETARIO è FALLITO.

Scoprite l'origine dei soldi e capirete il dramma dell'umanità.

MAURICE ALLAIS premio nobel per l'economia asserisce :
"l'attuale creazione di denaro operata ex nihilo dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari. La sola differenza è che sono diversi coloro che ne traggono profitto"

V-DAY BANCHE QUANDO??

Antonio L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA PER VERO VOTO DI PROTESTA!!!

Ma perchè invece che non votare che equivale ad una protesta inutile Beppe non ha creato un partito dove candidare persone indicendi e che hanno bisogno?
Magari un'intera ala del Trivulzio....

Se tutti avessimo votato questa lista a livello politico non sarebbe cambiato nulla ma avremmo aiutato qualche persona che con lo stipendio da parlamentare avrebbe risolto qualche problema.

Pensate che bel voto di protesta se un partito dichiaratamente composto da persone che non si occupano e non si occuperanno di politica avesse preso il 5%!!!

Avrebbe tolto percentuali di voto a tutti gli altri e sarebbe servito realmente a qualcosa, sarebbe stato chiaramente di protesta e sarebbe stato quantificabile.

Si può sempre fare scegliendo qualche partito minore.... ma il senso era, invece che non votare e fare un favore a chi vincerà, aiutiamo chi ne ha bisogno!!!

Mauro . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:25| 
 |
Rispondi al commento

insomma chi ragiona con il proprio cervello è un complottardo allora... ma spero che la rivoluzione vi possa massacrare tutti.

ora_zero 04.03.08 13:22| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le caste politiche ed economiche si sono appropriate della cosa pubblica, trasformandola, attraverso meccanismi perversi(burocrazia, secessioni, privatizzazioni,appalti,deleghe..)in proprietà privata. La loro proprietà privata; a noi ne concedono limitatamente l'utilizzo a caro prezzo.
Siamo stranieri nel nostro Paese.
Il nostro lavoro per 3/4 serve per finanziare l'apparato mostruoso creato dalle caste, e con il restante deve sostenere la nostra esistenza(tenendo conto,sempre a nostro scapito, degli altri trucchetti imbastiti sui servizi offerti).
In una società cominista o fascista succede la stessa cosa; è una differenza formale non sostanziale. Tuttavia, questo sistema è più subdolo, perché riesce a muoversi attraverso una sorta di caos creato appositamente, dandosi una veste falsamente democratica e libera.
L'idea della giustizia sociale del grande Pertini,si è frantumata; è stata mistificata e tradita dalle caste.
Una riflessione:
"Prima di esaminare l'atto con il quale un popolo elegge il suo capo,sarebbe bene esaminare l'atto con il quale un popolo è un popolo. Perché questo è il vero fondamento della società.
Finché parecchi uomini riuniti si considerano come un solo corpo,essi non hanno che una sola volontà:il benessere generale.
Allora tutte le forze dello Stato sono rigorose e semplici, le sue leggi chiare e luminose.La pace,l'unione, l'uguaglinza sono nemiche delle sottigliezze politiche. Uno Stato governato in tal modo ha bisogno di pochissime leggi, e la necessità di promulgarne di nuove, è veduta da tutti.
Quando però il nodo sociale comincia ad allentarsi,quando gli interessi particolari cominciano a farsi sentire, quando l'interesse comune si altera e trova opposizioni, quando l'unanimità non regna più, allora la volontà generale non è più la volontà di tutti.
Quando il più vile interesse si adorna sfrontatamente del sacro nome del bene pubblico, allora la volontà generale (indistruttibile) diviene muta". J.J.Rosseau

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci dicono che dobbiamo stare in Europa?
PERCHÉ?
Qual'é un buon motivo per rimanere nella comunitá europea?
Credete che i turisti olandesi , tedeschi, inglesi smetterebbero di venire in italia?.
Credete che i prodotti italiani avrebbero meno successo?
Noi non vendiamo un prodotto qualsiasi , vendiamo un prodotto italiano a prescindere che l'italia sia o non sia nella EU.
I cittadini non hanno potuto decidere di entrare nell'Euro come nella comunitá europea , forse possiamo decidere di uscirne…
Nestor Machno 04.03.08 10:54

io, é nà vita che lo dico... perché nessuno ne parla ?
Antonio B. 04.03.08 11:09
--------------------------------------------------

Vi straquoto. Io lo dico dagli anni 80 che sta Europa è unita solo negli interessi monetari e delle multinazionali.

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:21| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIAMO MANDARLI IN MALORA?????

ECCO COME SI FA'!:

Andate in BANCA a RITIRARE i soldi(anche quei pochi)che avete in deposito nei conti correnti.

Metteteli "sotto le piastrelle",dentro i materassi,fate un buco in cantina o dove la vostra fantasia vi suggerisce!
Tanto i miseri interessi che danno le banche se li
"fotte" l'inflazione e se avevate a fine anno,poniamo 1000 euro.l'anno successivo BEN che vada ve ne trovate 950.!!!
Io ci stò pensando,anche perchè tra poco finiremo come l'Argentina qualche anno fà!!!!

BASTA! RITIRATE I SOLDI DALLE BANCHE,
SI CAGHERANNO ADDOSSO,e FALLIRANNO in men che non si dica!!!!


Gaetano I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.08 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il potere...un Colonnello dei Ris di Parma,candidato da Berlusconi.Ecco,con chi si alleano i vertici della legalità in Italia!non c'è speranza,credetemi.E allora...ABBASSO L'UNITà D'ITALIA,ABBASSO VITTORIO EMANUELE MASSONICO II,VIVA L'AUSTRIA!JA!DER TAPFERKHEIT!ALLES FUR DEUTCHLAND!SCHEISER ITALIA!KAPUT POILIK!

stefano i. Commentatore certificato 04.03.08 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pagare le tasse per sanare gli interessi sul debito pubblico è la più grande delle truffe.

informatevi sul SIGNORAGGIO bancario!

daniele dl 04.03.08 13:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/1751.

I post di altri blog che fanno riferimento al post 70 miliardi di euro di interessi:

» Voto o non voto? da mazapegul
L’invito di Grillo a non esprimere il voto nelle prossime elezioni politiche è totalmente ridicolo. Ho capito la protesta contro la casta politica, ma il solo pensiero che il non voto di questi elettori finisca per regalare la vittoria all̵... [Leggi]

03.03.08 22:26

» A.A.A. CANDIDATO CERCASI da ZONA LIBERAta
Sei una persona comune con voglia di riscatto ? Hai uno stipendio basso..... [Leggi]

03.03.08 22:32

» L'italia che vorrei da LA VOCE DI KAYFA
A poco più di un mese dalle elezioni, nel vivo della campagna elettorale, dai palchi delle piazze e dai salotti televisivi i leader dei vari schieramenti politici lanciano proclami pregni di retorica e promesse tanto che, ascoltandoli, non puoi fare a ... [Leggi]

04.03.08 06:46

» Beppe Grillo dd i numeri da Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità
Beppe Grillo sta imparando a fare il politico. Usa i numeri per confondere le idee e dimostrare i suoi argomenti. Argomento del giorno è il mostruoso debito pubblico dell’Italia. Beppe Grillo vuole dimostrare che questo debito sta crescendo. Qui... [Leggi]

04.03.08 12:22