Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il non voto utile

V2-day_Williams.jpg

Vocabolario Garzanti:
Voto [vó-to]:
1. espressione della volontà, quando si deve eleggere qualcuno o si deve decidere qualcosa collettivamente.
Utile [ù-ti-le]:
1. che può essere usato, che può appagare un bisogno
2. che apporta un vantaggio, un profitto; che è di giovamento efficace.
Il voto del 13 aprile non è contemplato dal vocabolario, non possiamo infatti eleggere qualcuno, ma solo fare una croce su un simbolo di un partito. Anche la decisione collettiva è esclusa dalle elezioni politiche. Non è infatti un referendum e neppure una proposta di legge popolare.
Per un utilizzo aggiornato della parola “voto” va quindi introdotto un nuovo significato:
1. manifestazione di carattere rituale con cui i cittadini ratificano le scelte dei partiti.
Passiamo all’aggettivo “utile”. Qui andiamo senz’altro meglio.
L’aggettivo “utile” insieme alla parola “voto” risignificata è perfetto: “voto utile”.
Il voto utile può “essere usato, può appagare un bisogno”. E’ facile dimostrarlo. Sottrae ai processi i condannati, riabilita i pregiudicati, sistema le mogli, stimola le amanti e piazza i figli di. Il voto utile “apporta un vantaggio, un profitto ed è di giovamento efficace”. Il ritorno economico è indubbio 25.000 euro al mese, la pensione dopo due anni e mezzo, le auto blu e, solo per i trasgressivi, coca e puttane e gli elicotteri dell’Aeronautica Militare.
La campagna per il voto utile è senza confini. Morfeo Napolitano lo ha ricordato in suo raro momento di veglia dal lontano Cile. Ha difeso i partiti, espressione della democrazia, e attaccato i facili populismi. Poi ha ripreso a dormire.
Lo psiconano e Topo Gigio sono da sempre in prima fila per il voto utile. Se li voti sei utile, altrimenti no. Testa d’Asfalto senza il vostro voto non avrebbe più Rete 4, i suoi amici pregiudicati, i conflitti di interessi. Il sindaco de Roma sarebbe costretto a andare in Ruanda o in Madagascar a scrivere libri e a salvare l’umanità in pericolo. Fatelo per loro. Fatelo per voi. Mandateli a fanculo il 13 aprile con un “non voto utile” alle elezioni politiche.
[nón] [vó-to] [ù-ti-le]:
1. riconquista dello Stato da parte dei cittadini
2. delegittimazione del parassitismo dei partiti.
V-day 25 aprile. Informazione libera in libero Stato.



Diffondi la marcia: Copia e incolla il codice
La marcia del V2-Day

V2-day, 25 aprile, per un'informazione libera:
1. Inserisci le tue foto su www.flickr.com con il tag V2-day
2. Inserisci tuoi video su www.youtube.com con il tag V2-day
3. Sostieni il V2 day

V2-day_Scrooge.jpg

4. Scarica il volantino del V2-day

V2-day_Fini.jpg
Clicca l'immagine

21 Mar 2008, 14:43 | Scrivi | Commenti (2241) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | La Settimana | Trackback (6)
Tags: Berlusconi, Elezioni, elezioni politiche, v-day, v2day, Veltroni, voto, voto utile

Commenti

 

io sn d' accordo x il nn voto ma resta il fatto ke milioni d Italioti voteranno x lo psiconano e topo gigio e dovremmo sorbirceli x i prossimi 5 anni. Non andare a votare significa delegare agli altri la tua decisione, poi nn bisogna lamentarsi dl gov ke abbiamo xké noi c siamo autoesclusi, preferisco fare annullare la skeda dikiarando ke nss partito mi rappresenta. E' un gesto maggiormente democratico e mette cn le spalle al muro ki c accusa d antipolitica e d volere uno Stato allo sfascio, ki c accusa nn vede ke lo sfascio c'è gia? Saluto calorosamente Beppe continua così V-Day 25 aprile c sarò

Francesca Mascaro 21.04.08 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e amici del Blog,
dalle ultime segnalazioni pervenute sul tema "il non voto utile" pare che alcuni responsabili dei seggi elettorali non vogliano raccogliere a verbale il rifiuto del voto, con relativa motivazione, di chi si è recato alle urne con tale proposito. Stando a quanto comunicato dal Tg3 di Basilicata delle ore 14,00 del 13.04.2008 un cittadino di Cancellara (PZ), vedendosi rifiutare il rifiuto dal segretario del seggio, si è rivolto alla Prefettura di Potenza che gli ha dato ragione ed ha obbligato il segretario di quel seggio a verbalizzare quanto previsto dalla normativa vigente (art. 104, comma 5°, del D.P.R. 361/57). Non credi sia il caso di fare chiarezza, attraverso un comunicato, affinchè non vi siano tante Italie quante sono i seggi elettorali, seppur in questi scampoli di tempo rimasto per non andare a votare, dichiarandolo?
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 14.04.08 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe e amici del Blog,
dalle ultime segnalazioni pervenute sul tema "il non voto utile" pare che alcuni responsabili dei seggi elettorali non vogliano raccogliere a verbale il rifiuto, con relativa motivazione, del voto di chi si è recato alle urne con tale proposito. Stando a quanto comunicato dal Tg3 di Basilicata delle ore 14,00 del 13.04.2008 un cittadino di Cancellara (PZ), vedendosi rifiutare il rifiuto dal segretario del seggio, si è rivolto alla Prefettura di Potenza che gli ha dato ragione ed ha obbligato il segretario di quel seggio a verbalizzare quanto previsto dalla normativa vigente (art. 104, comma 5°, del D.P.R. 361/57). Non credi sia il caso di fare chiarezza, attraverso un comunicato, affinchè non vi siano tante Italie quante sono i seggi elettorali, seppur in questi scampoli di tempo rimasto per non andare a votare, dichiarandolo?
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 14.04.08 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Alessio,
puoi segnalare l'irregolarità della procedura alla Prefettura cui fa capo il seggio. E' già successo da noi in Basilicata. Un cittadino di Cancellara (PZ) ha segnalato il diniego del segretario alla Prefettura di Potenza che ha provveduto a far rispettare la Legge. Infatti il Presidente del seggio in questione ha poi dato assicurazione dell'avvenuta verbalizzazione. Ciò è quanto è stato riferito dal Tg3 Basilicata delle 14,00 del 13.04.2008.
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 14.04.08 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe e ciao tutti!!
..io ho pravato ad astenermi rifiutando le schede e chiedendo la verbalizzazione dell'evento, ma il presidente si è opposto, pur ponendoli di fronte ai vari articoli a supporto, citati.Inoltre il tizio, visto che mi ero fatto registrare (anche se non mi hanno timbrato la scheda), mi ha fatto cancellare dai registri!!!come se non ci fossi mai stato!! sono andato dal Messo Comunale, lì presente, ma quello non ha saputo cosa fare...che schifo!!
Ci hanno tolto tutto ed, oggi, anche la VOCE!!!
Posso/iamo fare qualcosa?!...mi sentro prvato di un mio diritto!!!!
Grazie

Alessio S. Commentatore certificato 14.04.08 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara amica,
puoi segnalare l'irregolarità della procedura alla Prefettura cui fa capo il seggio. E' già successo da noi in Basilicata. Un cittadino di Cancellara (PZ)ha segnalato il diniego del segretario alla Prefettura di Potenza che ha provveduto a far rispettare la Legge. Infatti il Presidente del seggio in questione ha poi dato assicurazione dell'avvenuta verbalizzazione. Questo è quanto è stato riferito dal Tg3 Basilicata delle 14,00 del 13.04.2008.
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 14.04.08 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina sono andata al seggio per esercitare il mio non voto utile.. ho conseganto il mio certificato elettorale e mi hanno registrato sui due libroni.. poi, il segretario di seggio mi ha consegnato le schede elettorali e a quel punto ho detto che le rifiutavo e che volevo fosse meso in calce nel verbale la motovazione del mio rifiuto "non mi sento rappresentata da nessuno dei politici iscritti nelle liste".. Mi ha risposto che ero a posto così e potevo andare e ha detto ai suoi colleghi di cancellarmi dai registri. Ho insistito che fosse verbalizzato citando la legge 361 art.104 e mi è stato risposto dal segretario che a lui non risultava che quell'art. mi desse diritto a pretendere la verbalizzazione e che eventualmente potevo denunciarlo. Gli ho chiesto il nome e me ne sono andata!!! Qualcuno può consigliarmi come muovermi, visto che non sono migliardaria e non posso permettermi di intentare una causa da sola?!

cristina iori 13.04.08 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la legge elettorale è una PORCATA perché SPORCARE il proprio voto nell'urna????????
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 13.04.08 20:29| 
 |
Rispondi al commento

ciao vorrei sapere di preciso come procedere x il non voto xche ho saputo da un presidente di seggio che la scheda non deve essere vidimata xche devono registrare il fatto su un altro registro.quindi vorrei sapere se qualcuno sa dirmi di preciso come fare e come procedere una volta arrivato al seggio x il non voto utile.devo dichiarare prima della vidimazione della scheda o farla vidimare e poi dichiarare il fatto che rifiuto le shede !?

daniele 75 11.04.08 19:37| 
 |
Rispondi al commento

è sempre più difficile rimanere insensibili al discredito che i maggiorenti del PDL e della Lega portano alla ns. comunità civile e a chi, sia da una parte sia dall'altra, ha in passato sofferto e anche pagato per un vivere comune non basato sull'arroganza. E' triste che questi messaggi siano destinati e recepiti anche dalle persone per bene.
Andrò a votare, seppure avendo prima ingollato una manciata di pillole antinausea. Lo faccio per il mio babbo ed i miei nonni (alcuni partigiani ed alcuni fascisti). Ci vediamo a torino. Ciao a tutti.
mario da genova

Mario Bazzani 09.04.08 16:59| 
 |
Rispondi al commento

ritengo sia molto importante andare a votare anche se la "scelta" non è per niente democratica, però è necessario votare per evitare il peggiore dei mali e quindi bisogna convogliare i nostri voti su liste che rappresentano tra i mali il minore.
indi bisogna organizzarsi per diventare propositivi tramite gli eletti e cercare di risolvere alcuni problemi: handicap - lavoro - scuola - casa - ecc..
sempre con beppe e avanti con forza e determinazione

salvatore biondo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.08 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo che in una VERA democrazia ogni opinione sia degna di nota ed UTILE. Una VERA democrazia rispetta le idee di tutti e permette a chiunque di esprimerle in modo civile. In una VERA democrazia anche i più deboli e i più disagiati devono avere il diritto e la possibilità di far sentire la propria voce.
Ritengo che il VERO voto UTILE per le prossime elezioni sia quello dato ai piccoli partiti. Solo così possiamo avere la possibilità di liberare l'Italia dalla CASTA dei politici che da anni approfittano del nostro paese senza prendersene cura.
Votando per i piccoli partiti, forse, riusciremo a rompere i legami che esistono tra politici e grandi industriali che hanno fanno diventare il nostro paese fanalino di coda dell'Europa

Eliana Di Battista 06.04.08 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Il Blog è interessante e su quasi tutto non si può essere d'accordo ma.....
Mi pare che si stia giocando sul nulla. Nessuno ha pensato che ci sarà
comunque un partito che avrà più voti e che, indipendentemente dalle schede
rifiutate, prenderà il premio di maggioranza? Il rifiuto delle schede non
serve a nulla se non a mettere in difficoltà gli addetti ai seggi che non
sempre sono addetti ai lavori (collegati ai partiti)ma semplici cittadini.
La lotta la volete fare contro la casta o contro la gente comune che per
due giorni svolge una funzione pubblica?"

Benvenuto Toffoli 06.04.08 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho accertato che ai sensi del comma 5° dell'art. 104 del DPR 361/57 il segretario del seggio elettorale è obbligato ad accettare la scheda vidimata, rifiutata e non toccata dall'elettore e a verbalizzare le ragioni di tale gesto. A tal proposito perchè non diffondere come parola d'ordine un'unica motivazione che è poi alla base di un non voto utile teso alla riconquista di uno Stato "scippato" a noi cittadini. Le istituzioni devono avere ben chiaro un solo motivo. E' inutile e dispersivo indicarne tanti. Sembra di giocare a nascondino.
Io suggerirei questa formula: " MI RIFIUTO DI VOTARE PERCHE' L'ATTUALE SISTEMA ELETTORALE NON E' ALL'ALTEZZA DEL MIO VOTO".
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 06.04.08 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anzichè disperdere la motivazione del rifiuto alla scheda elettorale in tanti rivoli e rivoletti suggerirei che tutti, in un sol grido, facessero aggiungere in calce al verbale il seguente commento: "L'ATTUALE SISTEMA ELETTORALE NON E' ALL'ALTEZZA DEL MIO VOTO".
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 06.04.08 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA:

Recarsi alle urne per votare, presentandosi con un documento valido, con la
tessera elettorale e farsi vidimare la scheda.
NON TOCCARE LA SCHEDA (se si tocca la scheda viene contata come nulla e
quindi rientra nel meccanismo del premio di maggioranza) poi ESERCITARE IL
DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO LA VIDIMAZIONE), dicendo: "Rifiuto la
scheda ecc..., e chiedo che sia verbalizzato!"
Pretendere che il rifiuto venga verbalizzato.
ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO DI AGGIUGERE, IN CALCE AL VERBALE, UN
COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO ad esempio:
"NESSUNA COALIZIONE HA IN PROGRAMMA
IL RIPRISTINO DELLA SOVRANITÀ MONETARIA"

Oppure: 2) Come cittadino Italiano non gradisco la presenza di indagati
all'interno del parlamento.

Oppure: 3) Non ci sono i Presupposti per un reale cambiamento del paese,
nel
programma dei candidati.

(D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104)

approfondimenti su: http://www.riforme.net/2008/rass08-019.htm"

Gabriele M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.04.08 04:49| 
 |
Rispondi al commento

ok...io sono daccordo, mi rifiuto di dare una preferenza, appellandomi al
Testo Unico delle Leggi Elettorali
D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104 – Par. 5...

ma alla fine la SCHEDE che fine dovrebbe fare??
se la riprendono..e magari votano loro?!?!?
non credo possa tenermela...ma bruciarla!?!?

affre c. 04.04.08 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
perdonami, ma non sono daccordo con te. Al tuo: "UN NON VOTO UTILE" replico con "UN VOTO UTILE" , cioè … visto che la Repubblica è giunta al capolinea dopo la cosiddetta "porcata" di Calderoli (ormai non ci sono più i golpe di una volta, quelli che si facevano in divisa. Oggi si fanno in doppiopetto o, meglio, con la bandana, come i pirati) perché non ritornare alla Monarchia ... delle Banane? Votiamo quel puttaniere del principe Vittorio Emanuele e, come buffone di corte, Berlusconi? Tanto si sa che se le corna le fa Paolini, viene preso a calci nel culo (Frajese docet), invece se le fa Berlusconi, viene preso per uno statista (ricordi quelle da lui esibite "timidamente" dietro la crapula di un suo omologo durante un incontro al vertice dei paesi del G8?). D'altronde votare con l'attuale sistema elettorale, senza la preferenza (cioè senza la regola base di ogni democrazia) tutto ciò che viene presentato come nuovo o come, ridicolmente, rivoluzionario ha il sapore di una mozzarella di bufala contenente diossina o, meglio ancora, dei pelati di pomodoro fresco conservati in un barattolo arrugginito: un contenuto sano in un contenitore malsano o, per rimanere nel tema della politica, una proposta nuova (costruttiva) sorretta da una regola vecchia (distruttiva), come il gigante di Rodi, dai piedi d'argilla.
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 03.04.08 18:50| 
 |
Rispondi al commento

UN VOTO UTILE: Visto che la Repubblica è giunta al capolinea dopo la cosiddetta "porcata" di Calderoli (ormai non ci sono più i golpe di una volta, quelli che si facevano in divisa. Oggi si fanno in doppiopetto o, meglio, con la bandana, come i pirati) perchè non ritornare alla Monarchia ... delle Banane? Votiamo quel puttaniere del principe Vittorio Emanuele e, come buffone di corte, Berlusconi? Tanto si sa che se le corna le fa Paolini, viene preso a calci nel culo (Frajese docet), invece se le fa Berlusconi, viene preso per uno statista (ricordate quelle da lui esibite "timidamente" dietro la crapula di un suo omologo durante un incontro al vertice dei paesi del G8?). D'altronde votare con l'attuale sistema elettorale, senza la preferenza (cioè senza la regola base di ogni democrazia) tutto ciò che viene presentato come nuovo o come, ridicolarmente, rivoluzionario ha il sapore di una mozzarella di bufala contenente diossina o, meglio ancora, dei pelati di pomodoro fresco conservati in un barattolo arrugginito: un contenuto sano in un contenitore malsano.
Antonio Adobbato, poeta e novelliere

Antonio A. Commentatore certificato 03.04.08 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Ricevo e posto.

Da molte parti sento di gente che ritiene di “punire” i politici con una protesta fondata sulla Scheda Bianca o Nulla.

Chi intende votare scheda bianca o nulla perché non si sente rappresentato da nessun partito, in realtà, favorirà il partito con più voti.

Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo chi ha preso più voti.

ESISTE UNO STRUMENTO LEGALE per evitare che la scheda bianca o nulla vada conteggiata nel Premio di Maggioranza

Tutto si basa su un uso "puntiglioso" della legge:

Testo Unico delle Leggi Elettorali

D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104 –

Par. 5

“Il segretario dell'Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a € 2.000,00.”

Ecco nei dettagli il sistema da usare:

1) ANDANDO A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA

2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: "Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato"

3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA

4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio "Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta")

COSI FACENDO NON SI VOTA, ED SI EVITA LEGALMENTE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI

Fate ciò che ritenete utile fare nell’Urna Elettorale, ma battetevi anche voi per una Legge Elettorale dotata di un fondamento di legalità e decenza!

Io penso che farò così. Luke

Luca Dal Sillaro 03.04.08 09:27| 
 |
Rispondi al commento

METODO LEGALE PER ESPRIMERE IL PROPRIO PERSONALE DISSENSO A TUTTI I CANDIDATI DELLE PROSSIME ELEZIONI!

ASSENZA alle urne:agli Italiani non interessa nulla degli Italiani.
Scheda BIANCA: voto alla maggioranza.
Scheda RIFIUTATA : VOTO PERSO per questi politici!!!

Se votate scheda bianca o nulla perchè non vi sentite rappresentati da nessun partito, in realtà, favorirete il partito con più voti!
ESISTE UN'ARMA LEGALE CONTRO QUESTA LEGGE INDECENTE E ANTIDEMOCRATICA!
Tutto si basa su un uso 'puntiglioso' della legge. Illustro nei dettagli il sistema da usare:

1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI +TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA

2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: 'Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato'

3) PRETENDERE CHE IL RIFIUTO DELLA SCHEDA VENGA MESSO A VERBALE CON UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio: "Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta")
COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI!

4) Nel caso in cui gli scrutatori vi facessero problemi di inattuabilità della procedura appellatevi al seguente testo di legge:
"Testo Unico delle Leggi Elettorali, D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104 - Par. 55). Il segretario dell'Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000."


INOLTRATE, INFORMATE, DATE UNA POSSIBILITA' DI ESPRESSIONE POLITICA A CHI NON SAPREBBE DOVE PORRE LA PREZIOSISSIMA CROCE.


RIFIUTATE la Scheda 02.04.08 14:24| 
 |
Rispondi al commento

pensavo di non andare a votare ma ho trovato un sito interessante che dice di andare a votare ma rifiutarsi e far mettere a verbale la protesta.Sembra interessante allego l'indirizzo http://spaziofonati.wordpress.com/2008/03/04/io-non-voto/

sergio ariu' 31.03.08 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRESENTATEVI ALLE URNE, ANNULLATE LA SCHEDA!PRESENTATEVI ALLE URNE, ANNULLATE LA SCHEDA!PRESENTATEVI ALLE URNE, ANNULLATE LA SCHEDA!
Dite a questi Indegni che li curiamo a vista, che l'Italia NON DORME, ANDANDO ALLE URNE. Dite a questi Indegni che non li vogliamo più ANNULLANDO LA SCHEDA.
Assenza alle urne: agli Italiani non interessa nulla degli Italiani.
Scheda bianca: voto alla maggioranza.
Scheda nulla VOTO PERSO per questi politici!

PRESENTATEVI ALLE URNE, ANNULLATE LA SCHEDA!PRESENTATEVI ALLE URNE, ANNULLATE LA SCHEDA!

Noemi D. Commentatore certificato 28.03.08 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe questo meto è valido?
Metodo tratto da un commento a un post di Travaglio sulla candidatura di Ferrara, il link: http://www.voglioscendere.go.ilcannocchiale.it/ METODO LEGALE PER ESPRIMERE IL PROPRIO PERSONALE DISSENSO AI CANDIDATI DELLE PROSSIME ELEZIONI ED ASSOLVERE AL PROPRIO DOVERE DI CITTADINO SENZA REGALARE VOTI INCONSAPEVOLMENTE!
Se votate scheda bianca o nulla perchè non vi sentite rappresentati da nessun partito, in realtà, favorirete il partito con più voti. Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo chi ha preso più voti.
ESISTE UN'ARMA LEGALE CONTRO QUESTA LEGGE INDECENTE E ANTIDEMOCRATICA!Di seguito i riferimenti legali.
Tutto si basa su un uso 'puntiglioso' della legge. Illustro nei dettagli il sistema da usare:ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI +TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDAESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: 'Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato' PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta') COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI
Nel caso in cui gli scrutatori vi facessero problemi di inattuabilità della procedura appellatevi al seguente testo di legge:Testo Unico delle Leggi Elettorali, D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104 - Par. 55) Il segretario dell'Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nelprocesso verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000.INOLTRATE, INFORMATE, DATE UNA POSSIBILITA' DI ESPRESSIONE POLITICA A CHI NON SAPREBBE DOVE PORRE LA PREZIOSISSIMA CROCE DI GRAFFIT

michele s. Commentatore certificato 28.03.08 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti! Non trovo molto appropriato ciò che si dice riguardo al fatto di andare o meno a votare, io credo che il voto sia sacro perchè unica e vera espressione di democrazia: una democrazia per la quale molti uomini hanno perso la vita. Non vorrei fare della facile demagogia perchè non sono quel genere di persona; sono d'accordo che la classe politica è formata da un manipolo di inetti che non sanno fare il loro mestiere quindi consiglio di votare colui che ritenete il meno peggio.

Luca S. Commentatore certificato 28.03.08 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, come me penso che ci siano migliaia di persone che ogni mattina si alzano gia' arrabbiati, solo il pensiero che devo lavorare 8 ore e regalarne 3 allo stato un po' mi disgusta..Gia' e' vero, come possono permettersi un lauto stipendio piu' tutte le agevolazioni che hanno senza succhiare l'anima a noi lavoratori/ici...
Nel mese di Gennaio la maggior parte abbiamo avuto, il famoso aumento di 60€ in busta paga, coincidenza vuole che l'addizzionale regionale(PIEMONTE) e' passata da 20 a 42€, senza chiedere permesso,senza dare spiegazioni, uno si alza la mattina e decide di aumentare le tasse, le addizionali, insomma fa cosa vuole...E poi Berlusconi Vuole eliminare la tassa Comunale sugli Immobili, si e poi i comuni e le regioni che cosa si inveteranno per recuperare il Denaro...
Siamo sempre li', Chiunque andra' al governo sara' tutto come prima, anzi peggio...
Io scelgo per l'astensione..
Grazie e saluti

Wilma Piscitelli 28.03.08 13:58| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i politici.....
Mi piacerebbe vedervi mentre lo prendete in culo per almeno la metà degli anni in cui l'avette messo ai cittadini italiani....

I COMICI AL POTERE!!!!!!!!!

Gianluca Gianluca 28.03.08 13:57| 
 |
Rispondi al commento

e-mail PARTE SECONDA
Se la ritenete UTILE fatela girare io l'ho già inviata a più di 100 contatti


Informati personalmente sulla rete, solo li per ora puoi conoscere quello che succede nel tuo paese, se vuoi iniziare ti propongo www.beppegrillo.it, tutti i TG ed i giornali dei paesi liberi ne parlano, puoi decidere di chiudere gli occhi e farti schiacciare o aprirli e far capire a tutti che è giunta l’ora di iniziare a cambiare.

Se credi che tutto ciò che hai letto in questa e-mail, sia frutto di un delirio di tutti coloro che si informano sul web ed in particolare partecipano al Blog di Beppe Grillo, cestina pure questa e-mail, pillola Blu e continua ad assaporare la realtà che vivi, se invece credi che qualcosa di vero in ciò che hai letto sia contenuto, non tenerlo per te, diffondilo.

Alle elezioni politiche del 13 e 14 Aprile 2008 dai una mano al tuo paese ed a te stesso/a, manda a casa La Casta, informati sul Blog

V2Day

Se ti senti libero quando inoltri, metti pure il tuo nome qui sotto.

Franco

Gianna

Luca

Andrea

Marco

Stefano

Luca

Giovanni

Emilio

Francesco

Luana

Laura

Sonia

Simona

Roberta

Valeria

Giovanni

Emanuel

Chiara

Francesco

Alberta

Susanna

Manuela

Stefania

Lucia

Silvia

Alessio

Annalisa

Betty

Ilaria

Fabrizio

Riccardo

Sabrina

Pasquale

Nicola

Michele

michele s. Commentatore certificato 28.03.08 11:56| 
 |
Rispondi al commento

e-mail PARTE PRIMA
Se la ritenete UTILE fatela girare io l'ho già inviata a più di 100 contatti

Ciao a tutti

Tenete gli occhi e le orecchie aperti, la situazione di sudditanza alla quale siamo sottoposti dai nostri dipendenti non eletti che da anni ci stanno portando alla rovina, riducendoci in povertà ed isolandoci da quella che è la vera informazione a LORO DANNOSA deve finire.

Sostenete il movimento di Beppe Grillo, anche solo informandovi, cliccate su www.beppegrillo.it

Il potere dell’informazione, (giornali e TV) è sotto il controllo della politica corrotta che filtra tutto ciò che può mettere loro i bastoni tra le ruote.

Ti propongono Quiz, Reality, TG pilotati, le informazioni e le verità che tu senti alla radio, in TV, sui giornali, sono quelle che i nostri politici hanno deciso che tu senta, lo fanno per chiuderti la mente, per sopire i tuoi pensieri, per far si che tu accetti passivamente che un posto di lavoro sia un finto contratto di collaborazione saltuaria, che il tuo stipendio non valga più nulla, che il tuo mezzo sia solo l’automobile ed essa abbia bisogno del petrolio che ti vendono ad un prezzo impossibile, che la casa sia un sogno ormai lontano, la famiglia un valore passato, i processi contro i politici corrotti un attacco al potere da parte della magistratura corrotta, i figli dei politici in politica, alla Rai, nel pubblico impiego e nei posti di prestigio conseguenza di una innata passione di famiglia ed enorme dedizione per il servizio ai cittadini, che oramai per sopire alla crisi energetica si debba scegliere nuovamente il nucleare, se non hai mai visto il Film Metrix o Truman show sappi che li stai vivendo e tu sei Neo prima della pillola Rossa o Truman, ma la rete per ora è ancora libera.

michele s. Commentatore certificato 28.03.08 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho ricevuto questa mail e vorrei sapere se è vera perchè la ritengo molto interessante.
Grazie
METODO LEGALE PER ESPRIMERE IL PROPRIO PERSONALE
> DISSENSO AI CANDIDATI DELLE PROSSIME ELEZIONI ED ASSOLVERE AL PROPRIO
> DOVERE DI CITTADINO SENZA REGALARE VOTI INCONSAPEVOLMENTE!
> Se votate
> scheda bianca o nulla perchè non vi sentite rappresentati da nessun
> partito, in realtà, favorirete il partito con più voti.
> Infatti (vedere
> REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA) anche i voti
> bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza,
> favorendo chi ha preso più voti.
> ESISTE UN'ARMA LEGALE CONTRO QUESTA
> LEGGE INDECENTE E ANTIDEMOCRATICA!
> Di seguito i riferimenti legali.
> Tutto si basa su un uso 'puntiglioso' della legge:
> Illustro nei
> dettagli il sistema da usare:
>
>
> ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I
> DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA
> ESERCITARE
> IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: 'Rifiuto la
> scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato'
> PRETENDERE CHE
> VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA
> ESERCITARE IL PROPRIO
> DIRITTO METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad
> esempio 'Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta')
>
> COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA
> CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI
>
> Nel caso in
> cui gli scrutatori vi facessero problemi di inattuabilità della
> procedura appellatevi al seguente testo di legge:
> Testo Unico delle
> Leggi Elettorali, D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104 - Par. 5
> 5)
> Il segretario dell'Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel
> processo verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito
> con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire
> 4.000.000.

ugo palagonia 28.03.08 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, e carissimi tutti,
vi rigiro un'email che m'ha mandato un mio amico circa il non andare a votare. Confesso che io non saprei "dove mettere la croce", ed avevo intenzione di non andare a votare, o cmq farmi annullare la scheda. Invece, leggete qui di seguito:

"
Per tutti coloro che non vogliono andare a votare o che annulleranno la scheda...

E' importante sapere che se votate scheda bianca o nulla perchè non vi sentite rappresentati da nessun partito, in realtà, favorirete il partito con più voti.
Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo chi ha preso più voti. ESISTE UN'ARMA LEGALE CONTRO QUESTA LEGGE INDECENTE E ANTIDEMOCRATICA!
Di seguito i riferimenti legali. Tutto si basa su un uso 'puntiglioso' della legge: Il segretario dell'Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o
di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000.
Illustro nei dettagli il sistema da usare:

1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA
2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: 'Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato'
3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA
4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio 'Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta')
COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI.
"

A presto

Giovanni G. 28.03.08 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Non legittimare il disastro che ci circonda con il tuo voto.
Guerre ?umanitarie?, devastazione ambientale, violenza sui lavoratori, sugli immigrati, sugli sfruttati e su chi si oppone a questo stato di cose, sono il vero programma dei governi sia di destra che di sinistra.
Ƞattraverso l'autorganizzazione, il libero accordo e la diffusione di relazioni antiautoritarie che si costruiscono societࠬibere.

Non partecipiamo alla formazione di governi

Non partecipiamo alla nostra oppressione

Partecipiamo alle lotte fuori dai partiti, contro lo sfruttamento del Capitale e dello Stato sugli uomini e sulla natura.

Partecipiamo alle lotte contro il carcere, i manicomi; contro l'isolamento e la segregazione dei corpi.

Partecipiamo all'apertura di spazi autogestiti, dove i rapporti sono basati sul confronto orizzontale, sull'uguaglianza e sulla solidarietଠdove si combatte la gerarchia, il pregiudizio della religione, la discriminazione sessista e razzista.

La libertࠤi decidere della propria vita non pu��sere concessa da uno Stato n頤a alcuna Istituzione.

Vogliamo un mondo in cui la gioia di vivere non sia solo il privilegio di pochi

CLAUDIO VOCISANO 28.03.08 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
volevo solo lasciarvi la mia idea.
Il problema non è voto o non voto, il problema è il ri"cambio" e l'unico modo che abbiamo per dissentire è di non votare: non votare con queste regole, non votare questi politici, non votare queste pro(e)messe....
e che vinca Berlusca con il 2% del quorum (cioè con i suoi parenti!) forse qualcuno allora si chiederà qualcosa.
Ciao
Laura

laura graziano 28.03.08 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao...che credibilita' puo' avere la trattativa Alitalia- Air france se l'ex amministratore delegato della prima, Cimoli - che e' stato liquidato dalla compagnia con una cifra plurimilionaria - e' il consigliere dei francesi?
Con ossequi,
grissino

cristina . Commentatore certificato 28.03.08 10:26| 
 |
Rispondi al commento

NO NO NO!!!
State sbagliando tutto con la storia del non andare a votare!
Ma vi rendete conto che con il vostro GESTO affiderete il paese a Berlusconi, il peggiore uomo politico che l'Italia ha prodotto insieme a Mussolini?

Sono sempre stato d'accordo con le battaglie di Beppe Grillo, compresa quella sull'incostituzionalità di questa legge elettorale.

Ma ripeto, non votare è sbagliato ma soprattutto STUPIDO.

Come fare a non vedere differenze tra Berlusconi e Veltroni? O fra Berlusconi e Bertinotti?
O fra Berlusconi e Di Pietro?

BISOGNA FARE ENTRAMBE LE COSE
VOTARE e
CONTINUARE A LOTTARE

Giulio S. Commentatore in marcia al V2day 28.03.08 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, penso che andare a votare alle prossime elezioni sia proprio inutile , non capite che al governo non c'e' nessuno che rappresenta noi cittadini che tutti i giorni ci alziamo presto per andare a lavorare 8/10 ore , chi in fabbrica, chi in Ufficio, chi a fare le pulizie, chi per salvare vite umane come i medici, chi come precario!!
e alla fine del mese ti rendi conto che devi lasciare il 35 40% del tuo stipendio sudato in tasse e addizionali vari...
Allora se vogliamo continuare a vivere questa situazione andate pure a votare, ma se vogliamo cambiare le cose e riprenderci la ns dignita' non ANDATE A VOTARE!!!
ASTENSIONE ALLE PROSSIME ELEZIONI
BEPPE TRAVAGLIO E DE MAGISTRIS VI VOGLIAMO DA SANTORO
Grazie

CLAUDIO VOCISANO 28.03.08 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, scendere in piazza dopo le votazioni secondo me non serve a nulla.. Dobbiamo farci sentire prima..
Ti vogliamo da Santoro con Travaglio e De magistris, a te daranno retta sei un comico..
Grazie e Buona giornata

CLAUDIO VOCISANO 28.03.08 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Chi non va a votare è inesistente. E'qualcuno che si mette a guardare cosa fanno gli altri e non si prende la responsabilità di decidere nulla perchè non sa distinguere il politico onesto dal disonesto.Gaber diceva che la libertà non è uno spazio libero e neanche star sopra un albero a lamentarsi di quel che succede di sotto senza intervenire, lamentandosi e basta. La Libertà è partecipazione.Si sceglie, perchè, grazie alla democrazia, lo possiamo ancora fare. E, con tanti partiti, dire che nessuno va bene non è realistico, è solo un alibi per sottrarsi alle proprie responsabilità, così ci si potrà lamentare e dire che non ci sente addosso la colpa di quel che succede. Non votare è un comportamento da Ponzio Pilato. Non di chi ha il coraggio di rinunciare al proprio diritto per protesta, ma di chi non è disposto a far nulla per migliorare il proprio Paese.Esiste una differenza tra gli egoisti e gli altruisti quando si va a votare, come diceva J.F.Kennedy, i primi domandano al proprio Paese di far qualcosa per loro. I secondi cercano di far qualcosa per il proprio Paese.Per far tornare la voglia di votare a questi 'eterni scontenti qualunquisti' che non si sentono rappresentati da alcun partito li spedirei a vivere in una dittatura in cui non avrebbero il diritto di voto.Chi fa di tutt' erba un fascio è solo perchè non ha avuto la voglia di informarsi, leggere e sapere come sono i candidati e gli torna più comodo dire che son tutti uguali e nessuno lo rappresenta.I loro programmi, invece, non potrebbero essere più antitetici.C'è chi vuole costruire centrali nucleari e chi vuole puntare sull'energia rinnovabile e pulita.C'è chi non ha paura di essere intercettato e chi vuole fare una legge che impedisca le intercettazioni.C'è chi vuole che le rendite finanziarie vengano tassate come nel resto d'Europa per redistribuire ricchezza abbassando le tasse ai lavoratori dipendenti e chi non lo vuole.
C'è chi vuole confrontarsi con il proprio avversario in tv e chi non vuole

Carlo Silvani 28.03.08 08:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, sono una ricercatrice e oggi ho avuto la possibilità di ascoltare un seminario da parte di Craig Venter, uno degli scienziati più famosi del mondo, colui che ha sequenziato il genoma umano....roba non da poco direi...comunque è stato un discorso del tutto futuristico, se l'avesse fatto in una pubblica piazza con la mentalità italiana che vive con terrore tutte le scoperte scientifiche sarebbe stato messo al rogo...parlava di FONTI DI ENERGIA ALTERNATIVE, ci sono dei batteri che potrebbero essere geneticamente modificati per produrre, ad esempio, gas metano o altri combustibili a partire da materie prime di scarto, oppure batteri che potrebbero essere usati come "pulitori biologici"che potrebbero trasformare sostanze tossiche in altre non nocive...tutto questo per dire che esistono infinite soluzioni alternative all'uso del petrolio o di altre energie canoniche. purtroppo nella società contemporanea è difficilissimo modificare lo status quo, in cui vince la legge del denaro degli stati e delle persone piu ricche del mondo...e i nostri politici fanno proposte quasi medievali per risolvere il problema energetico, "torniamo al nucleare", ma è follia!!!basterebbe davvero mettere tutti i pannelli solari sulle nostre case, fare raccolta differenziata e ricavare energia da questa e 1000 altre cose....perchè non possiamo provare a crederci???

federica m. Commentatore certificato 28.03.08 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimi,Vorrei farvi presente un problema che riguarda uno stretto numero di genitori che hanno dei figli affetti da patologie tali che richiedono l'uso di un latte specifico il NEOCATE che ha il costo di circa 60€ aper un barattolo di 400gr(per un neonato vuol dire 3 giorni di pappa!!!!) QUAL'E' lo SCANDALO : LO STATO NON PASSA QUESTO LATTE SALVAVITA!!!!!!!!!!!COME FA UNA FAMIGLIA A MANTENERE UN FIGLIO SE SOLO IL LATTE A LUI NECESSARIO HA UN TALE COSTO!!!!!!!!!!!!! SI BADI BENE CHE NON E' UNA SCELTA PERSONALE(IL MIO PRIMO FIGLIO L'HO ALLLATTATO FINO A 1 ANNO DI VITA) MA UNA NECCESSITA' POICHE' QUESTO E' UN LATTE TOTALMENTE ANALLERGICO SENZA IL QUALE NON SI CAMPA CIOE' NON SI VIVE.CHE ME NE FACCIO DELLO SCARICARE LA SPESA DALLE TASSE SE NON ME LO POSSO PERMETTERE ECONOMICAMENTE!!!!PER MIA FORTUNA IO SONO INSEGNANTE E MIO MARITO LIBERO PROFESSIONISTA(LAVORA COME FB PER BANCA MEDIOLANUM)E DAL 01 LUGLIO 2007 COMPRIAMO REGOLARMENTE QUESTO LATTE E DIO SOLO LO SA FINO A QUANDO LO DOVREMO FARE,MA QUANTE FAMIGLIE MONOREDDITO FANNO I SALTI MORTALI PER ACQUISTARLO PERCHE' PER UN FIGLIO SI FA DI TUTTO,SPECIALMENTE QUANDO HAI RISCHIATO DI PERDERLO COME E' SUCCESSO A NOI(7 GIORNI DI RIANIMAZIONE E DUE MESI DI RICOVERO).IO NON VOGLIO PARLARE POI DELLE PROBLEMATICHE CHE DEVE AFFRONTARE UNA FAMIGLIA CHE SI TROVA GIà AD AFFRONTARE UN GROSSO PROBLEMA DI MALATTIA DI UN FIGLIO CON I PROBLEMI DI LAVORO E QUINDI ECONOMICI.....PENSIAMO A CHI HA UN MUTUO.....
VEDETE CI SAREBBE MOLTO DA PARLARE MA SAREBBE MEGLIO INIZIARE DA UNA PICCOLA PARTE,INIZIARE AD AFFRONTARE UNA COSA ALLA VOLTA,MA INIZIARE.
GRAZIE MARA MAZZARANO

Mara M. Commentatore certificato 28.03.08 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Pochi lo sanno ma la legge prevede la possibilita' di rifiutarsi di votare e metterlo a verbale.
Quando si va al seggio e dopo che le schede sono vidimate si dichiara che ci si rifiuta di votare e si vuole che sia messo a verbale.
Le schede di rifiuto vengono CONTATE e sono VALIDE, contrariamente alle schede nulle o bianche o all'astensione dal voto.
Nessun media ne parla,sembra che i giochi della CASTA siano gia' fatti, come al solito la gente andra' a
votare il meno peggio.
Nel caso le schede di rifiuto arrivassero a un certo numero (cosa mai successa nelle elezioni italiane)
la casta avrebbe qualche problema nell'assegnare i seggi vuoti e i media saranno obbligati a parlarne.
L'astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione. Se per assurdo nella consultazione elettorale votassero tre persone ciò che uscirebbe dalle urne sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede.
Altresì le schede bianche e nulle, fanno percentuale votanti,ma vengono ripartite in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza
Esiste però un METODO DI ASTENSIONE, che garantisce di essere percentuale votante (quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il proprio non-voto al partito di maggioranza. E' infatti facoltà dell'elettore recarsi al seggio e una volta fatto vidimare il certificato elettorale, AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA, assicurandosi di far mettere a verbale tale opzione; è possibile inoltre ALLEGARE IN CALCE AL VERBALE, UNA BREVE DICHIARAZIONE IN CUI L'ELETTORE HA IL DIRITTO DI ESPRIMERE LE MOTIVAZIONI DEL SUO RIFIUTO (es.: 'Nessuno degli schieramenti qui riportati mi rappresenta')'.

Claudia C. Commentatore certificato 27.03.08 21:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Pochi lo sanno ma la legge prevede la possibilita' di rifiutarsi di votare e metterlo a verbale.
Quando si va al seggio e dopo che le schede sono vidimate si dichiara che ci si rifiuta di votare e si vuole che sia messo a verbale.
Le schede di rifiuto vengono CONTATE e sono VALIDE, contrariamente alle schede nulle o bianche o all'astensione dal voto.
Nessun media ne parla,sembra che i giochi della CASTA siano gia' fatti, come al solito la gente andra' a
votare il meno peggio.
Nel caso le schede di rifiuto arrivassero a un certo numero (cosa mai successa nelle elezioni italiane)
la casta avrebbe qualche problema nell'assegnare i seggi vuoti e i media saranno obbligati a parlarne.
Fate girare il piu' possibile, e' l'unica maniera per fare sentire la voce di tutti quelli che vogliono
un sistema con persone veramente nuove e non un branco di professionisti della politica che rubano soldi parlando di niente.
L'astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione. Se per assurdo nella consultazione elettorale votassero tre persone ciò che uscirebbe dalle urne sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede.
Altresì le schede bianche e nulle, fanno percentuale votanti,ma vengono ripartite in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza
Esiste però un METODO DI ASTENSIONE, che garantisce di essere percentuale votante (quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il proprio non-voto al partito di maggioranza. E' infatti facoltà dell'elettore recarsi al seggio e una volta fatto vidimare il certificato elettorale, AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA, assicurandosi di far mettere a verbale tale opzione; è possibile inoltre ALLEGARE IN CALCE AL VERBALE, UNA BREVE DICHIARAZIONE IN CUI L'ELETTORE HA IL DIRITTO DI ESPRIMERE LE MO

Claudia C. Commentatore certificato 27.03.08 21:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Pochi lo sanno ma la legge prevede la possibilita' di rifiutarsi di votare e metterlo a verbale.
Quando si va al seggio e dopo che le schede sono vidimate si dichiara che ci si rifiuta di votare e si vuole che sia messo a verbale.
Le schede di rifiuto vengono CONTATE e sono VALIDE, contrariamente alle schede nulle o bianche o all'astensione dal voto.
Nessun media ne parla,sembra che i giochi della CASTA siano gia' fatti, come al solito la gente andra' a
votare il meno peggio.
Nel caso le schede di rifiuto arrivassero a un certo numero (cosa mai successa nelle elezioni italiane)
la casta avrebbe qualche problema nell'assegnare i seggi vuoti e i media saranno obbligati a parlarne.
Fate girare il piu' possibile, e' l'unica maniera per fare sentire la voce di tutti quelli che vogliono
un sistema con persone veramente nuove e non un branco di professionisti della politica che rubano soldi parlando di niente.
L'astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione. Se per assurdo nella consultazione elettorale votassero tre persone ciò che uscirebbe dalle urne sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede.
Altresì le schede bianche e nulle, fanno percentuale votanti,ma vengono ripartite in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza....(per assurdo sempre votando bianca o nulla se alle prossime elezioni vincesse Berlusconi le suddette schede andrebbero attribuite nel premio di Forza Italia).
Esiste però un METODO DI ASTENSIONE, che garantisce di essere percentuale votante (quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il proprio non-voto al partito di maggioranza. E' infatti facoltà dell'elettore recarsi al seggio e una volta fatto vidimare il certificato elettorale, AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA, assicurandosi d

Claudia C. Commentatore certificato 27.03.08 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Penso proprio di non andare a votare!!!!!!!!!

Premessa: (Sono un operaio ho 26 anni la moglie precaria e due figli a carico e non mi sento rappresentato da nesuno).
Detto cio penso proprio che il verdetto finale sarà il seguente:
Per quanto riguarda la camera dei deputati vincerà il nostro "caro silvio" mentre al senato ci sarà un netto pareggio e dovranno per forza di cose governare insieme, ma del resto ( fidatevi ) è proprio quello che stanno cercando di fare, perchè sicuramente i prossimi anni come dice anche beppe, non saranno ai me molto belli. Il "caro silvio" vorrà sicuramente dividere i meriti con qualcuno lo dimostra il fatto che, nonostante sapeva di prendere più voti (e quindi vincere alla grande) non ha voluto cambiare la legge elettorale. Se invece il vincitore sarà proprio lui sarei molto contento per tutti quei LAVORATORI, che hanno una famiglia da mantenere, 30 anni di mutuo a tasso variabile da pagare e non arrivano a fine mese e nonostante ciò gli danno il voto (ne conosco tanti).

davide alessandroni 27.03.08 19:54| 
 |
Rispondi al commento

gentile beppe grillo, sono d'accordo con i tuoi "basta"...sperando che tutto questo possa... bastare. ma, se permetti, aggiungerei altri "basta": "basta" con i parlamentari che ritengono di incarnare la lotta antimafia e poi strepitano se gli tolgono il seggiolino romano (per inciso, la vera lotta alla mafia, quella vera, non parolaia, sloganistica e "professionale", purtroppo l'hanno fatta i "morti" e si chiamavano falcone, borsellino, i lavoratori delle loro scorte - sottopagati e spesso dimenticati - e non certi rappresentanti del popolo buoni solo ad inaugurare terreni confiscati alla mafia); basta con certa "retorica pseudoantimafiosa" che stabilisce, sulla base delle tessere e delle appartenze, chi è "antimafioso buono" e chi è "antimafioso cattivo"; basta con le marce e le marcette; "basta" con i demagoghi politici(zzati) che dal loro pulpito accusano a destra e a manca e poi magari si scopre che i loro altarini trasudano di marcio; e in sicilia, non può bastare solo "basta" a cuffaro e lombardo (e qui i "basta" non sono bastevoli), ma aggiungerei "basta" a finocchiaro, borsellino (rita) che all'opposizione in questi anni ha espresso il nulla cosmico.
Ma soprattutto BASTA alla burocrazia regionale siciliana, il vero cancro dell'isola, quell'entità mostruosa (25mila dipendenti contro i quasi 7mila della lombardia) che non produce nulla, che trasforma il diritto in favore, il lavoro degli imprenditori onesti in tragedia, i cui uffici sono il deserto assoluto. Basta e poi basta.
Per il resto voglio dirti che apprezzo molto il tuo lavoro, la tua serietà e il bel terremoto provocato nell'opinione pubblica dal tuo straordinario blog .

un caro saluto

e basta


fabio bagnasco Commentatore certificato 27.03.08 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Volevo portare a conoscenza questo blog che oltre
al problema Alitalia,ci sono altre aziende che sono ormai al baratro tra le tante La Rinascente.Un azienda leader nel settore tessile fino alla cessione del gruppo Agnelli.Ora
chiude,ma in sordina senza lasciare traccia tra i media e senza nessun parere da parte dei sindacati ha iniziato il
suo cammino di chiusura totale.Oggi in Via cavour c'è stato un incontro tra azienda dipendenti e confederazioni sindacali a livello nazionale e l'amministratore delegato
Radice incalzato dalle domande e del sindacato e dei
dipendenti si è alzato e ha lasciato tutti senza dare
spiegazioni.Sarà il caso di dare risalto anche a questa
situazione di precarietà a livello nazionale? Spero che
almeno Voi come possiate darci un mano
Vi allego un promeria dei fatti accaduti dal 2005 ad oggi.
Certo di un Vs.interessamento porgo i più cordiali saluti
mario picotti
promemoria
"C'ERA UNA VOLTA.. LA RINASCENTE.."
MARZO 2005:
Una cordata di investitori composta da Pirelli RE, Deutsche Bank, Borletti e Investitori associati acquista la società "LA RINASCENTE/UPIM s.p.a. "...
Scissione delle 2 società, che diventano "La Rinascente s.p.a. " e "Upim s.p.a. ".

Cosa succede a La Rinascente?

NOVEMBRE 2005:
La nuova proprietà presenta il piano di sviluppo "La Rinascente per i prossimi 7 anni".. questi i punti più significativi:

-Riposizionamento strategico sul mercato verso un target "alto" (inserimento marchi di lusso)
-Nuove aperture Bologna, Venezia, Verona, Messina e Brescia.
-Chiusura di due punti vendita: Bergamo e Lodi
-Relocations:
GRUGLIASCO, BARI, NAPOLI, ROMA COLONNA E MILANO CERTOSA (previsti trasferimenti in punti vendita più grandi, con conseguente incremento dei livelli occupazionali)

NEL FRATTEMPO...
LA PARTE COMMERCIALE VIENE SEPARATA DA QUELLA IMMOBILIARE.
"LA RINASCENTE s.p.a. " DIVENTA "LA RINASCENTE s.r.l. " (GESTIONE COMMERCIALE)
GLI STESSI INVESTITORI COSTITUISCONO LA SOCIETA

mario picotti 27.03.08 18:28| 
 |
Rispondi al commento

piu' guardo la tv piu' mi avvilisco stiamo toccando livelli come dice beppe da delirio,destra contro destra,sinistra contro sinistra,tutti contro tutti "e chi segna va in porta" un gioco che facevo alle elementari,questo e' il livello della nostra politica !! il paese va in frantumi e loro che fanno litigano e sopratutto promettono cose, che se si fanno dei semplici ragionamenti,non son possibili da mantenere,adeguare gli stipendi alle medie europee?? dovrebbero darci in piu'400 euro al mese da subito allora;gente che per darti 60 euro in piu' di paga ci mette tre anni!!!! svegliamoci e diamo una bella spallata a questo sistema marcio ,esiste un sistema per mandarli a casa secondo me, al voto applichiamo il d.p.r del 30marzo 1957 n.361 art 104 cosi' il voto non andra' a nessuno di questi personaggi che son li da vent'anni,nostri dipendenti, pagati da noi, ma che san far solo il loro interessi, (anche perche'piu' della meta' appena perdono l'immunita' parlamentare hanno qualche conticino da saldare con la giustizia!!uno in particolare e molto atteso in spagna!!! )e ora che vadano a casaaa !! reset

luca c. Commentatore certificato 27.03.08 18:11| 
 |
Rispondi al commento

in relazione al "non voto" volevo che prendesse in considerazione questo sito www.astensione.org
ed in particolare la pagina "fate vincere il non voto"
dove ti illustra come si può presentarsi al seggio e rifiutare la scheda elettorale.
Magari io da ignorante perfetto non sapevo della esistenza ma come me può darsi che altre persone non siano informate sul meccanismo dei voti.
Anche perchè nessun organo di informazione divulgherebbe una cosa del genere
ciao a tutti

mirco rivaoli 27.03.08 17:02| 
 |
Rispondi al commento

NELLA RICORRENZA DI ALDO MORO PERCHE' NON SI RICORDA IL COMPORTAMENTO DELLA DC CON IL SEQUESTRO CIRILLO CHE SE NON RICORDO MALE CONTATTO', TRAMITE I SERVIZI SEGRETI, LA NCU DI CUTOLO.
TI RINGRAZIO PER IL TUO LAVORO ED ANCHE NEL CASO MI VOLESSI RISPONDERE

MARIO LE PIRA 27.03.08 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Pochi lo sanno ma la legge prevede la possibilità di rifiutarsi di votare e metterlo a verbale.
Quando si va al seggio e DOPO che le schede sono vidimate si dichiara che ci si RIFIUTA di votare e si vuole che sia MESSO a verbale.
Le schede di rifiuto vengono CONTATE e sono VALIDE, contrariamente alle schede nulle o bianche o all'astensione dal voto.Nessun media (chiaramente) ne parla, sembra che i giochi della CASTA siano già fatti, come al solito la gente andrà a votare il "meno peggio".
Nel caso le schede di rifiuto arrivassero a un certo numero (cosa mai successa nelle elezioni italiane) la casta avrebbe "qualche problema"
nell'assegnare i seggi vuoti e i media saranno obbligati a parlarne.
L'astensionismo passivo (non andare a votare) non fa percentuale di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione.Altresì le schede bianche e nulle, fanno sì percentuale votanti, ma dopo la verifica in sede di collegio di garanzia che ne attesti le caratteristiche di bianche o nulle - vengono riunite in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza.
Per fare un esempio: chi se alle prossime elezioni vince Berlusconi le suddette schede andranno attribuite nel premio di Forza Italia.
Esiste però un METODO DI ASTENSIONE, che garantisce di essere percentuale votante (quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il proprio"non-voto" al partito di maggioranza.E' infatti facoltà dell'elettore recarsi al seggio e una volta fatto vidimare il certificato elettorale, AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFIUTARE
LA SCHEDA , assicurandosi di far mettere a verbale tale opzione.
E' possibile inoltre ALLEGARE IN CALCE AL VERBALE, UNA BREVE DICHIARAZIONE IN CUI L'ELETTORE HA IL DIRITTO DI ESPRIMERE LE MOTIVAZIONI DEL SUO RIFIUTO.
Per es.: "Nessuno degli schieramenti qui riportati mi rappresenta".

davide del grano 27.03.08 16:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Forse non tutti sanno che:
IL NON VOTO deve essere verbalizzato e non vanno prese le schede dopo che i propri dati sono stati registrati. Così e solo così il Voto nullo non và a nessuno. E' vero basta 1 voto per eleggere uno di questi idioti, ma io non voglio esserne complice. E se poi votate solo perchè si deve sbagliate. Usate le vostre di teste non quelle dei MEDIA o dei POLITICI.

Filippo Accardo 27.03.08 15:57| 
 |
Rispondi al commento

*************************************************************
E' TEMPO DI ABOLIRE GLI ONOREVOLI. . . STIPENDI!
********************************************************************

E' tempo di abolire gli "onorevoli" stipendi!
E' tempo di abolire i faraonici assegni mensili dei dirigenti statali che non "sanno" dirigere proprio un bel nulla!
E' tempo di abolire le disuguaglianze di trattamento economico nell'ambito della pubblica amministrazione!

Ci sono impiegati dello stato che a parità di qualifica percepiscono stipendi con "escursioni economiche" che vanno dai 300euro ai 3.000euro al mese, dettate soltanto dalla... "sede di servizio"!

>>>>> SOSTIENI ANCHE TU LA NOSTRA BATTAGLIA SU : http://statali.blogspot.com

Pubblico Impiego Commentatore certificato 27.03.08 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Il Wall Street Journal lo ha detto meglio di come qualsiasi nostro concittadino l'avrebbe potuto dire:
'Se torna Berlusconi e' un disastro per gli Italiani'.

Berlusconi infatti ha già dato abbondantemente prova di sè:
il Paese lo ha gia' provato, lui ed i suoi collaboratori, oltre ogni ragionevole dubbio,
ha già dimostrato quale è il "suo modello" di informazione, libertà e democrazia,
ha già dimostrato come agisce e cosa gli interessa fare quando governa,
ha gia' palesemente fallito ed ancora, identicamente, si ripresenta.

Quindi di che cosa ancora dobbiamo discutere?

Tutti al voto, solo così potremo scongiurare questo disastro per l'Italia!

Dario D. Commentatore certificato 27.03.08 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
volevo proporre qualcosa di più incisivo della "semplice" astensione.
Una idea interessante e soprattutto concreta per le votazioni prossime.‏
L'astensionismo attivo ovvero rifiuto della scheda.
Come ben sapete l'astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione(a differenza dei referendum dove è richiesto un quorum del 50%+1 degli elettori).
Quindi se anche per assurdo nella consultazione elettorale votassero tre persone,ciò che uscirebbe dalle urne sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe quindi all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede.
Altresì le schede bianche o nulle,fanno si percentuale votanti,ma vengono ripartite,dopo la verifica in sede di collegio di garanzia che ne attesti le caratteristiche di bianche o nulle,in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza....(per assurdo sempre votando bianca o nulla se alle prossime elezioni vincesse Berlusconi le suddette schede andrebbero attribuite nel premio di Forza Italia).
Esiste però un metodo astensivo, che garantisce di essere percentuale votante(quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il proprio 'non-voto' al partito di maggioranza.
E' infatti facoltà dell'elettore di recarsi al seggio e una volta fatto vidimare il certificato elettorale, AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFUTARE LA SCHEDA,assicurandosi di far mettere a verbale tale opzione. E' possibile inoltre ALLEGARE IN CALCE AL VERBALE,UNA BREVE DICHIARAZIONE IN CUI SE VUOLE,L'ELETTORE HA IL DIRITTO DI ESPRIMERE LE MOTIVAZIONI DEL SUO RIFIUTO (es. nessuno degli schieramenti qui riportati mi rappresenta).
Tale sistema oltre a rallentare e rendere difficoltose le operazioni di voto e scrutinio (è obbligatorio compilare infatti per ogni scheda rifiutata un apposito verbale) rende in attribuibile il voto. www.nonvoto.com

Giordano RM 26.03.08 23:41| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO IL PROBLEMA NON E' LA CLASSE POLITICA MA GLI ITALIANI. UN PAESE DI VECCHI CODARDI EGOISTI PECORONI, ICANTATI DAL SERPENTE A SONAGLI DEL BERLUSCONISMO. VEDO UN NUOVO FASCISMO ALL'ORIZZONTE, PREPARATEVI L'ELMETTO E AD ANDARE DAVANTI ALLA TELEVISIONE TUTTE LE SERE . UN PAESE NOIOSO DOVE GLI SPAZI DI AGGREGAZIONE VENGONO COMBATTUTI E ANNICHILATI, LASCIATI SOLO AGLI IDIOTI DEL CALCIO ALLA DOMENICA PER AFFERMARE LA LORO MASCHILITA´E PENSARE CHE COSI' SONO LIBERI.
CARO GRILLO NON TUTTI I GOVERNI SONO UGUALI, DIMENTICHI IL DISASTRO DELLE POLITICHE AMBIENTALI DI BERLUSCONI, SENZA PARLARE DI ECONOMIA.
DIMENTICHI LA TRISTEZZA DI TUTTE LE PERSONE NON ASSIMILABILI ALLA FAMIGLIA NORMALE CATTOLICA E ALLA LORO TENUE SPERANZA CON L'ULTIMO GOVERNO?
DIMENTICHI LO SDOGANAMENTO DEL FASCISMO?
TI STAI FORSE DIMENTICANDO DELLA INGERENZA CLERICALE CHE CON BERLUSCONI SI TRASFORMERA' IN PRATICA ACCETTATA?
IL PROBLEMA E' IL POPOLO BUE, NON ABITUATO ALLA LIBERTA', CHE DESIDERA ESSERE CONDOTTO PER MANO PERFINO AL CESSO. PURTROPPO QUESTA SITUAZIONE NO CAMBIERA' RAPIDAMENTE.
GOOD NIGHT AND GOOD LUCK

giorgio caporin 26.03.08 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Votiamo Di Pietro ! vfanculo i politici corrotti,condannati,pregiudicati ecc.ecc.ecc. E' l'unico che si salva in quella marea di stronzi

Morena Bertoni 26.03.08 20:00| 
 |
Rispondi al commento

caio Beppe.
Ti chiedo un po di chiarezza sul "non voto".
come mi devo comportare alle urne?

diego riminucci 26.03.08 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Il 13 Aprile 2008 quando andiamo a votare scriviamo tutti insieme "VOTO NON UTILE", solo se uniti riusciremo a cambiare...ciao a tutto il blog

Cristina T. 26.03.08 15:45| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

quando ho letto le candidature in sicilia per le elezioni regionali,per la prima volta da quando ho il diritto di voto, mi sono chiesto se era il caso questa volta di votare. però con tutti i momenti che abbiamo per manifestare il nostro dissenso, o i nostri dissensi, mi sembra assurdo scegliere il momento del voto.
col voto abbiamo la possibilità di scegliere le persone, scusate, il partito,insomma il gruppo con cui potere dialogare. scegliamo un punto di riferimento da potere mazziare nel momento in cui prende delle decisioni che non condividiamo, o peggio ancora che vanno contro le pre/o-messe dei programmi sbandierati in campagna elettorale.
credo sia meglio votare, e credo sia meglio farsi sentire prima e dopo il voto. insomma in un momento così agghiacciante è bene usare tutti i poteri che abbiamo, tra i quali il diritto di voto.
dedicato ai non elettori dei paesi sotto regime.

carlo c. Commentatore certificato 26.03.08 15:42| 
 |
Rispondi al commento

A ben riflettere, non me la sento di seguirti sulla via del "non voto" . L'attuale legge elettorale impedisce sia il pieno esercizio del diritto di voto che la formazione di maggioranze parlamentari in grado di esprimere un governo capace di governare.
Se non vado a votare faccio un grosso regalo a chi ha preteso questa situazione; che poi è lo stesso personaggio che incarna, appieno, tutti i difetti della "casta" grazie alla quale fa solo il suo interesse fregandosene se il resto del paese va in rovina (così se lo occupa più facilmente vedi, da ultimo- vicenda Alitalia).
Credo che alla camera annulerò la scheda segnando un grosso numero otto (8) sovrapposto alla lettera V. Al senato darò la mia preferenza alla lista del PD o all'IDV.
Questo, nella situazione in cui siamo, mi sembra un modo utile per far emergere la mia protesta e impedire allo psiconano di combinare altri guai.
D'altra parte, in questo paese ci dobbiamo pur vivere!
Un caro saluto a tutti.

En. Sa. 26.03.08 15:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

QUESTA è LA VERA ITALIA QUELLA CHE VIVE LA REALTA TUTTI I GIORNI E CHE NON SI NASCONDE DIETRO SCORTE PAGATE DALL'ITALIOTA.OPPURE IN TV NEI PROGRAMMI DI MERDA CHE CI PROPINANO
Giacomo Maini e la sua orchestra
DAL TOSCO
WWW.TOSCO.IT

Data e ora di inizio: 26 Mar 2008 - 22:30
Fine: 26 Mar 2008 - 24:30
Dalle grandi melodie americane,allo swing passando per i grandi Classici sud americani e gli swing all'italiana...una piccola parentesi di tanghi Argentini...

L'orchestra è nata circa 2 anni fa ed è composta da 6 elementi:

MAIO: Fisarmonica/canto/ tromba;"Nipote d'arte"del M.stro e direttore d'orchestra parmigiano Romano Gandolfi,studia fisarmonica dal M.stro Iller Pattacini,il quale gli isegna i segreti dell'armonizzazione orchestrale e gli trasmette la passione al jazz e al sud-americano;contemporaneamente da un maestro privato impara a suonare la tromba.IL SUO MITO ILLER PATTACINI
SIZZO ALLA BATTERIA
PITER HAIMI PIANOFORTE E FAGOTTO
PIETRO LA TROMBA
MATTIA SAX-ALTO-TENORE CLARINETTO.QUARTINO
mrGABRI TROMBONE

roberto crociani (tosco57) Commentatore certificato 26.03.08 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe spero vivamente che risponderai a tutte quelle persone che non condividono la tua scelta, il "non voto". Non scadere nell'indifferenza, perchè i commenti lasciati sul post non possono essere ignorati perchè la maggior parte di questi NON condivide la tua decisione. Se ignorarerai le opinioni contrarie alle tue, ti credi superiore e noi non degni di una spiegazione.

Alice S. 26.03.08 10:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cari utenti del blog,caro Beppe
....e se votassimo i piccoli partiti?
Ho un'amica che in passato si e' candidata alle provinciali della sua citta'.Ebbene prese solo una manciata di voti solo perche' non aveva soldi da investire in campagna elettorale.In questo Paese votiamo il nano o topogigio solo perche' vediamo solo loro in tv e nei tabelloni pubblicitari!
Possibile che non ci sia nessun candidato che non sia e che non voglia finire nel circolo vizioso della politica italiana?Possibile che TUTTI i politici o aspiranti tali lo facciano solo per i soldi e per il potere?!
Possibile che non esista nessun politico che davvero tiene alle sorti degli italiani?
Serve qualcuno che non sia gia' "contaminato" dallo schifo che abbiamo in Parlamento.
Possibile che questo qualcuno non esiste?

Fabrizio Bacca Commentatore certificato 25.03.08 23:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Perchè non ci organizziamo per rendere il non voto una vera protesta visibile?

La mia proposta è questa:
andiamo tutti a votare, e annulliamo la scheda. Ma facciamolo lasciando un segno riconoscibile, che renda palese che abbiamo un motivo, e che siamo tutti dalla stessa parte! Per esempio potremmo scrivere tutti la stessa frase, decisa insieme.
Se siamo in tanti e se scriviamo tutti la stessa cosa forse non passeremo inosservati!

Lucia

Lucia De Caris 25.03.08 22:31| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sarei interessato anch'io al non voto "legalizzato" facendomi vidimare la scheda... avevo pensato, prima di leggere qui, di annullarle con la scritta "nessuno dei suddetti"

Cristian Reali 25.03.08 20:33| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il tuo invito al non voto sa dell'incredibile, le tue posizioni sono condivise da chi urla e fa solo demagogia, pensa che il tuo grande amico è "libero", assieme fate qualunquismo gratuito. L'accoppiata è perfetta, splendida, buon viaggio nel surreale tra chi non ha idee ma solo cattiveria e ........... Ti aspettiamo alla prova dei fatti il giorno in cui ci dimostrerai che il suv con cui andavi in montagna era solo un incidente di percorso che i tuoi guadagni sono bazzecole rispetto chi lavora e prende 800 euro al mese. L'elenco è lungo smetto perchè sono nauseato dell'inverosimile.

olindo celani Commentatore certificato 25.03.08 19:25| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vedo che insisti sul tema del non-voto come strumento di protesta. Sostieni che il non-voto è utile; ma, gli argomenti che porti per sostenere la tua tesi sembrano deboli. Forse, dovresti precisare meglio cosa intendi tecnicamente per "non-voto". Sono emerse diverse modalità di esercizio del non-voto:
1) l'annullamento della scheda;
2) il rifiuto della scheda con la relativa richiesta di verbalizzazione del proprio rifiuto di votare;
3) la gita al mare, di craxiana memoria...
P.S. Se per "non-voto" intendi la "gita al mare" (questo è il mio sospetto) credo che sia un gesto non utile, ma velleitario, perché produce una protesta silenziosa facilmente manipolabile dai media che l'attribuiranno all'antipolitica e al qualunquismo dilagante, e che -in ogni caso, ci farà meritare la classe politica che ci ritroveremo anche dopo che avremo non-votato.


Riccardo R. 25.03.08 19:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

qualcuno sa rispondere alla legittimità del non voto?
mi spiego meglio. gira una mail che spiega come fare ad esprimere un non voto di protesta. in pratica si tratta di andare al seggio, farsi vidimare il certificato elettorale, e dichiarare, facendo verbalizzare, di non votare motivando ad esempio di non sentirsi rappresentati o di riconoscere l'illegittimità della legge elettorale. è molto diverso dall'astenersi o dalla scheda bianca o dall'annullamento. si rischia o è un diritto? sarebbe un segnale molto forte se attuato in massa. chi mi risponde? saluti..

gianni p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.03.08 18:35| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo per il non voto, piuttosto faccio scheda nulla, che significa che non voglio nessuno di loro. Gli faccio anche un bel disegnino....

Lornuz G 25.03.08 18:27| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Andiamo ai seggi e chiediamo che venga verbalizzato il nostro rifiuto a votare: chi è lì vi maledirà perchè deve perdere almeno mezz'ora a redigere il verbale, non si può rifiutare perchè è un vostro diritto, il seggio lavorerà a mezzo servizio ( dentro non si può essere in più di due persone che devono votare ), quei figli di raccomandati non si divideranno il vostro voto di maggioranza e non percepiranno il finanziamento pubblico, ed illegale, di 14 euro a voto.

matteo plazzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.03.08 16:20| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Voto non Voto ...... parliamo di quello che la camorra sta combinando in Campania mettiamolo in prima pagina su tutti i network, perchè nascondere quello che i politici hanno combinato e stanno combinando, la colpa non è della camorra ma dei politici collusi, perciò troviamo i colpevoli e facciamoli pagare tutto e non facciamo che divenri un altro WY NOT, perchè ci sarà una guerra civile e l'unico modo per uscirne.
leggete:
Malgoverno sanità Campania:
clan, tessere e parenti

Diossina

Munnezza

discariche abusive

etc...

Cittadini della Campania la colpa e dei politici, distruggiamoli.

basta passare per "strunz" facciamogliela pagare

Enrico Russo 25.03.08 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schifoso, Scandaloso e vergognoso è veramente dire poco!!!

Che tristezza infinita...povera Italia, ma soprattutto poveri noi!!

La scelta della data del 13 aprile, per il voto in alternativa a quella del

6 di aprile può apparire casuale ma non lo è affatto:

votando il 6 aprile, infatti, i parlamentari alla prima legislatura non

rieletti non avrebbero maturato la pensione,

votando invece come stabilito dal Consiglio dei Ministri il 13 aprile,

ovvero una settimana dopo,

acquisiranno la pensione. ''E poi parlano di voler fare l'election day per

ridurre i costi della politica - ironizza -

Ben altri saranno i costi di queste pensioni, non solo in meri termini

quantitativi, ma anche per il messaggio dato al Paese,

perchè questo è il tipico esempio di come fatta la legge viene subito

trovato l'inganno''.

MORALE DELLA FAVOLA:

300.000.000 (sì avete letto bene: TRECENTOMILIONI, chiaramente di Euro)

DI COSTI PER QUESTA GENTACCIA CHE DOPO POCHISSIMI MESI SENZA FAR NULLA HA

GIA' LA PENSIONE..

ED E' DI PLATINO ALLA FACCIA DEI PENSIONATI CHE DOPO UNA VITA DI LAVORO PER

MANGIARE RACCATTANO

LA VERDURA RIMASTA A TERRA NEI MERCATI.

Si parla di ridurre i costi della politica..infatti si parla, come argomento

da salotto...ma la cosa poi finisce lì,

come tante altre tipo ridurre le accise sulla benzina ecc...insomma tutto

come sempre, tutto come al solito!

Ma noi cittadini cosa facciamo per cambiare le cose?

FATE GIRARE QUESTE INFORMAZIONI, TUTTI DEVONO SAPERE !!!

I TG corrotti E PREZZOLATI NON LO DICONO, I GIORNALI NEMMENO,

SOLO INTERNET PERMETTE DI CONOSCERE QUESTA SCHIFEZZA

Alessandro C. Commentatore certificato 25.03.08 14:54| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,
ti scrivo la presente per darti uno spunto.

personalmente ritengo che non presentarsi alle urne sia un errore.

il mio non voto non serve a nulla.
tuttavia, ho sentito che esisterebbe una procedura per non votare andando a votare.
ci si presenta alle urne si firma, ma ci si rifiuta di prendere le schede e di votare.

a quanto so loro non possono obbligarti a votare, devono vidimare le schede e annotare il rifiuto.

il non voto così espresso è valido, non rientra nella quota del maggioritario (vedi scheda bianca/nulla) e io cittadino non sono abbligato a votare gente come questa!

inoltre credo che nessuno sappia sta cosa e si manderebbe all'aria il sistema...

puoi chiedere ai tuoi avvocati se è vero e se si quale è la procedura esatta? sarebbe una cosa molto interessante!!!

grazie tante per tutto quello che fai!

ernesto nicola tucci 25.03.08 14:32| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Giorni fa Grillo ha parlato dei fatti di Bolzaneto come di un episodio avvenuto per volonta' divina o di qualche non identificata entita' istituzionale. Io vorrei ricordare alla massa di qualunquisti distratti o disinformati, che col "sopralluogo dei gerani e delle mutande", il nano piduista e mafioso scelse deliberatamente di mettere in contrasto Forze dell' Ordine (scelte da Fini) e manifestanti, perche' ci fosse lo scontro. E anche oggi esortando al "non voto" Grillo invita i suoi adepti a lasciare che un piduista mafioso e pregiudicato abbia la meglio su un cittadino incensurato. Dovrete assumervi le conseguenze di questa vs scelta scellerata. FNCL

frantoman menfranto Commentatore certificato 25.03.08 13:48| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo se non sarebbe più corretto farsi annullare la scheda piuttosto che non recarsi alle urne
io scriverò sulla mia scheda
"barcollo ma non mollo"

Giorgia C. Commentatore certificato 25.03.08 12:18| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L'UNICO VOTO UTILE E' SCRIVERE SULLA SCHEDA IL NOME DELL'AMANTE DEL CAPO SEGGIO. O MEGLIO UNA FOTO CON LA TOPA DELLA MOGLIE DEL CAPO SEGGIO. NON SERVE PER IL PAESE COME DEL RESTO QUESTE VOTAZIONI, MA SERVE AL CAPOSEGGIO A CAPIRE CHE C'HA LA MOGLIE MAIALA O ALLA MOGLIE CHE C'HA LE CORNA. E' L'UNICO VOTO CHE DAREBBE UN SENSO

Padre Brown Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.03.08 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Circa il VOTO,SAPPIATE CHE.. Specie per quelli che pensano di non votare o di votare scheda bianca o nulla, ma rischiano di dare il voto a chi non vorrebbero mai darlo! La legge prevede la possibilità di rifiutarsi di votare e metterlo a verbale. Quando si va al seggio e dopo che le schede sono vidimate, si dichiara che ci si RIFIUTA DI VOTARE E SI RIFIUTA LA SCHEDA, assicurandosi di far mettere a verbale tale rifiuto;l'elettore può anche allegare, in calce al verbale, una dichiarazione in cui esprime le ragioni del rifiuto. Le schede di rifiuto vengono CONTATE e sono VALIDE,al contrario delle schede nulle o bianche o all'astensione dal voto. Nessun media (chiaramente) ne parla. Nel caso in cui le schede di rifiuto arrivassero a un certo numero (cosa mai successa in Italia), la casta avrebbe "qualche problema" nell'assegnare i seggi vuoti e i media saranno obbligati a parlarne.
FATE GIRARE QUESTA MAIL IL PIU' POSSIBILE; è l'unica maniera per fare sentire la voce di tutti
quelli che vogliono un CAMBIAMENTO VERO. L'astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione. Quindi, se votassero tre persone, la votazione sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede. Altresì, le schede bianche e nulle, fanno sì percentuale votanti, ma vengono ripartite, dopo la verifica in sede di collegio di garanzia che ne attesti le caratteristiche di bianche o nulle, in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza..(es:sempre votando bianca o nulla, se alle prossime elezioni vincesse Berlusconi le suddette schede andrebbero attribuite nel premio di Forza Italia). L'UNICO RIMEDIO è il suesposto METODO DI ASTENSIONE che garantisce di essere percentuale votante (quindi non delegante), ma consente di non far attribuire il proprio non-voto al partito vincente.
Ispanico(Avv.RIVETTI).

Valter RIVETTI 25.03.08 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Circa il VOTO,SAPPIATE CHE.. Specie per quelli che pensano di non votare o di votare scheda bianca o nulla, ma rischiano di dare il voto a chi non vorrebbero mai darlo! La legge prevede la possibilità di rifiutarsi di votare e metterlo a verbale. Quando si va al seggio e dopo che le schede sono vidimate, si dichiara che ci si RIFIUTA DI VOTARE E SI RIFIUTA LA SCHEDA, assicurandosi di far mettere a verbale tale rifiuto;l'elettore può anche allegare, in calce al verbale, una dichiarazione in cui esprime le ragioni del rifiuto. Le schede di rifiuto vengono CONTATE e sono VALIDE,al contrario delle schede nulle o bianche o all'astensione dal voto. Nessun media (chiaramente) ne parla. Nel caso in cui le schede di rifiuto arrivassero a un certo numero (cosa mai successa in Italia), la casta avrebbe "qualche problema" nell'assegnare i seggi vuoti e i media saranno obbligati a parlarne.
FATE GIRARE QUESTA MAIL IL PIU' POSSIBILE; è l'unica maniera per fare sentire la voce di tutti
quelli che vogliono un CAMBIAMENTO VERO. L'astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione. Quindi, se votassero tre persone, la votazione sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede. Altresì, le schede bianche e nulle, fanno sì percentuale votanti, ma vengono ripartite, dopo la verifica in sede di collegio di garanzia che ne attesti le caratteristiche di bianche o nulle, in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza..(es:sempre votando bianca o nulla, se alle prossime elezioni vincesse Berlusconi le suddette schede andrebbero attribuite nel premio di Forza Italia). L'UNICO RIMEDIO è il suesposto METODO DI ASTENSIONE che garantisce di essere percentuale votante (quindi non delegante), ma consente di non far attribuire il proprio non-voto al partito vincente.
Ispanico(Avv.RIVETTI).

Valter RIVETTI 25.03.08 11:52| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ve lo inoltro, non so quanti di voi siano
interessati, comunque è
un'informazione.Pochi lo sanno, ma la legge prevede la possibilità di rifiutarsi di votare e metterlo a verbale.
Quando si va al seggio, e dopo che le schede sono
vidimate, si dichiara che ci si rifiuta di votare e si vuole che sia messo a verbale.
Le schede di rifiuto sono CONTATE e sono VALIDE,
contrariamente alle schede nulle o bianche o all´astensione dal voto.Nessun mass-media ne
parla, sembra che i giochi siano già fatti, e
probabilmente molti andranno a votare il "meno peggio".
Nel caso le schede di rifiuto arrivassero a un numero
molto elevato (cosa mai successa nelle elezioni italiane) ci sarebbe qualche problema nell´assegnare i seggi vuoti e i mass-media sarebbero obbligati a
parlarne). L'astensionismo passivo non fa percentuale
di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione
non prevede nessun quorum di partecipazione.
Quindi, se per assurdo nella consultazione elettorale
votassero tre persone, ciò che uscirebbe dalle urne sarebbe
considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe quindi all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede.Altresì le schede bianche e nulle, fanno sì percentuale votante, ma
sono ripartite, dopo la verifica in sede di collegio
di garanzia che ne attesti le caratteristiche di bianche o nulle, in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza. ..(per assurdo sempre
votando bianca o nulla se alle prossime elezioni
vincesse Berlusconi le suddette schede andrebbero attribuite nel premio di Forza Italia)
Esiste, però un METODO DI ASTENSIONE, che garantisce
di essere percentuale votante (quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il proprio non-voto al partito di maggioranza.
E´, infatti, facoltà dell'elettore recarsi al seggio e
una volta fatto vidimare il certificato elettorale, AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFIUTARE
LA SCHEDA , assicurandosi di far mettere

Marco Esposito 25.03.08 11:22| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Continuo a pensare che il non voto sia una zappata sui piedi, non solo inutile ma dolorosa.
Credo che ne abbiamo abbastanza di veder passare tronfi personaggi che si sanno impuniti e intoccati per tutte le loro porcherie, di vedere il gigionismo delirante di buona parte della nostra classe politica incapace di vedere al di là della propria poltrona o del proprio tornaconto, di vedere l'inattività di chi sarebbe deputato ad agire e non solo non fa, ma demolisce. Credo che ne abbiamo abbastanza di vacue promesse da parte di paternalistici ominidi che si impegnano a tutto pur di far tacere i propri pargoli e godersi in pace la partita.
Credo anche che non sia bello da parte di qualcuno che grida allo scandalo, allo schifo e alla rivoluzione dare indicazioni di astensione. Non può non sapere costui che chi non vota non vince mai, anzi perde: la possibilità di far valere il suo diritto a provare a darsi da fare; la sua (piccola) voce; la speranza di contare ancora qualcosa nonostante tutto; il desiderio di esserci e di contribuire all'auspicato miglioramento delle condizioni semi disperate del paese.
Vero è che votare non dà per niente la garanzia di arrivare ai risultati sperati, ma non votare sicuramente non farà che spalancare, abbattere porte e stendere tappeti rossi proprio a chi si vorrebbe danneggiare.
Cosa vuoi che importi a B. se non votiamo, anzi, avrà la strada ancora più libera per riesercitare il suo sacrosanto diritto a farsi gli affaracci suoi alla faccia di chi non l'ha votato e di chi si è astenuto!!
A me sembra di consegnarmi mani e piedi a una persona che mi ribrezza (rende l'idea anche se scorretto).
Lo ammetto però, non so ancora a che santo (!) votarmi.

claudia a. Commentatore certificato 25.03.08 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Non andare a votare E' SBAGLIATO!!! I voti di coloro che non vanno a votare vengono comunque spartiti. Bisogna andare a votare e ANNULLARE la scheda scrivendoci sopra un grande VAFFANCULO!

Gian Luigi Diana 25.03.08 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cari amici, non confondiamo il "non voto" con l'annullamento della scheda. Secondo me non votare non è la cosa giusta, il senso civico, a differenza dei politici, dovremmo conservarlo, e lo stesso senso civico ci impone di andare a votare, poi se un cittadino decide di annullare la scheda con un bel vaffa di tutto rispetto è libero di farlo.

ANGELO ORTENZI 25.03.08 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Ok Beppe, siamo alla frutta. Non ero dell'opinione di "non voto" proprio perchè avevo gli stessi dubbi del collega cui post sotto e sarò come lui sempre in prima linea il 25 aprile. Perciò non voterò e ti darò retta, sperando che con me si aggreghino la maggior parte della popolazione intelligente e razionale italiana. In una situazione ormai arrivata in un vicolo cieco, voglio vedere chi ha coraggio di farsi finalmente sentire. Se non succederà, almeno io ci ho provato.

Jean Gauvin 25.03.08 09:41| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, a tutti.
Forse qui a qualcuno non è chiaro che NOI siamo una MINORANZA! Una minoranza che ragiona senza pregiudizi o che almeno tenta di farlo! Grillo è consapevole di questo e contrariamente ai veri capipopolo non ha manie di grandezza. Il suo pensiero è : NON VOTARE perchè votando, comunque, si legittima il sistema marcio e marcescibile dei partiti. Io non voto anche se ho simpatia per Di Pietro. Ritengo, per questo, di essere utile alla rigenerazione della società.

Soltanto io. 25.03.08 09:39| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

avevo gia deciso di annullare la scheda e continuero' a farlo sono assolutamente convinta che tutti politici in carica siano inutili. li sento parlare e mi danno la nausea. nel mondo che vorrei loro non sono compresi perche' non servono a nulla , sono esattamente cio' che le persone non dovrebbero essere , sono davvero un cattivo esempio.Chi ha figli puo' benissimo dir loro : ecco quelle persone sono parassiti e come tali vanno debellati , non parlo di violenza, ma di totale indifferenza.quindi niente voto!!!

miriam m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.03.08 08:54| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Campagna elettorale 2008 - formazione delle liste

Scena: coppietta seduta sul divano che guarda la TV
Driiin (suona il telefono)
Lui: Cara, rispondi tu
Lei: Si, caro. Pronto, chi è?
Altro: Ciao Maria (nome di fantasia) sono Mario (nome di fantasia). Stò preparando la lista unica per le elezioni al comune. ti va se ti metto?
Lei: Oh, caro, ma certo, non c'è problema!.


Fine fase di formazione delle liste
Fine campagna elettorale

Eletti: Mario, Maria

A questo punto mi direte: pensate che Maria sappia di avere un elettorato? che in città ci sono elettori? che deve rispondere a loro e non al suo amico delle scelte politiche che farà?
Non vi chiedo anche, perchè troppo difficile:
Saprà Maria fare delle scelte politiche a favore dei cittadini? Saprà prendersi delle responsabilità rispetto ai cittadini?

Marcella P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.03.08 08:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

OK ragazzivorrei dire una cosa e spero vivamente ke sia posta in un luogo visibile da tutti, e soprattutto tu BEPPE!!!
E' un mio pensiero ke spero ke possa divulgarsi ovvero:
Perchè continuare a votare questo schifo di poltica???
Sapete vi scrivo dall'estero e molti potrebbero dire:>. Semplicemente è il mio paese natale e una parte di cuore la lasci sempre!!!questa potrebbe essere una risp, ma sapete ke quasi mi vergogno di essere italiano alcune volte, vivendo all'estero dato ke tutta la nostra MERDA arriva fino a qualsiasi paese nel mondo, e tutti si chiedono se siano verità o semplicemente bugie "inventate" da giornalisti e mai so come rispondere per difendere la mia terra natale!!!Beh ke puoi risp al fatto ke napoli sia piena o sia stata piena di rifiuti, diciamo senza spiegazioni anke se fino all'estero si domandano se sia vera la storia ke la mafia italiana tenga in mano il "potere della nettezza urbana" di una regione?!??!?voi ke avreste risposto???? Ma di questo dico già >, perchè non voglio assolutamente fermarmi su qsto punto, ossia voglio arrivare solo al fatto ke se gli ITALIANI, il grande popolo degli italiani si stia rendendo conto dello SCHIFO,ke possa fare il nostro paese nel campo giuridico-amministrativo!!!!!!!!!!!!!!!!
E io di seguito mi dico ma perke in Spagna o in Francia il popolo e piu specifcatamente i GIOVANI ke sono una della forza più grande di un paese, dato ke prima o poi arriverà la nostra generazione a governare, e lo spero tantissimo, pero con ideologie differenti; ossia siamo un paese ke in questo momento sta crollando e dobbiamo darci la mano l'uno con l'altro cercando di aiutarci, in maniera ke la NOSTRA ITALIA possa rinascere in uno splendore indescrivibile!!! E come fare questo?????
Faccccccciamoci SeNtIrE!!!!
Secondo me una maniera per fare capire ke esistiamo e ke siamo una reppublica DEMOCRATICA con la legge = per TUTTI e quella di andare a votare ma lasciando il......

Emanuele D. Commentatore certificato 25.03.08 07:17| 
 |
Rispondi al commento

Programma di Di Pietro
4 punti per la giustizia

aumento del 30% delle risorse finanziarie a favore della giustizia

aumento del personale ausiliario del magistrato, sia civile che penale, che oggi è sotto del 30%, ma con riferimento all'organico di 20 anni fa, nonostante siano aumentate le competenze

riaggregazione dei tribunali e delle corti d'appello, soprattutto i tribunali, dove alcuni sono sovraccarichi e altri poco lavoro, in modo da ottimizzare il lavoro dei magistrati e del personale ausiliario

ridefinizione del ruolo e delle attività del personale di polizia giudiziaria, carabinieri, polizia e guardia di finanza soprattutto, affinché possano svolgere le loro attività soltanto in materia di polizia giudiziaria e sicurezza, e non anche compiti amministrativi, tipo scorte o altre attività che possono essere svolte da altre realtà

Sul piano processuale intendo intervenire sulla riduzione dei tempi, innanzi tutto eliminando la legge sulla riduzione dei tempi della prescrizione, fatta dal governo Berlusconi con una legge ad personam
In 2° luogo, riducendo i gradi di giudizio da 3 a 2, eliminando un grado di giudizio d’appello perchè siamo in un processo accusatorio e non inquisitorio
In 3° luogo, facendo una norma che interrompe la prescrizione con il rinvio al giudizio, evitando cosi i mille codicilli degli avvocati
Sul piano sostanziale, una riduzione importante delle tipologie di reato: i cosiddetti reati bagatellari devono essere depenalizzati a favore della lotta contro la grande criminalità

(Penso che il punto debole di Di Pietro sia che non lo vediamo affiancato da collaboratori che riscuotano il plauso popolare, ma certo le sue proposte sono valide e anche lo strano rifiuto che dette alla commissione parlamentare su Genova ha avuto la sua autocritica
I tentativi della dx di infangarlo sono stati grotteschi autogoal. Risulta uno dei candidati più seri e in questa giungla di delinquenti non è cosa da poco)

viviana v. Commentatore certificato 25.03.08 07:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Da una lettura dei commenti appare evidente che il problema dell'Italia sia il nano malefico, testa d'asfalto,lo psiconano.Indubbiamente sarà così,ma perchè non si usa un poco il cervello e si vede tutto? Il governo caduto cosa ha prodotto? Anche l'indulto, il tesoretto frutto non certo del recupero evasione fiscale, bensì poichè quelli che prima già pagavano le tasse, ora vuoi per l'economia che và meno peggio quindi maggior fatturato, vuoi per l'aumento indiscriminato delle tasse, lo hanno creato: tutto sparito con i dati del miglioramento del debito contraddetti dall'istat. Poi il buon Veltroni che passa pubblicamente lo scettro di sindaco di Roma al buon Francesco Rutelli, il quale dopo esser già stato sindaco della città veniva CONDANNATO in CASSAZIONE ( Sentenza n. 1378del 25 gennaio 2006) insieme alla giunta per l'utilizzo di ingenti somme per consulenze esterne a persone che o non erano titolate a farlo opuure non le effettuavano proprio. Risultato: lui Vicepremier, Linda Lanzillotta Ministro per gli Affari Regionali e Autonomie Locali! Capito con chi abbiamo a che fare? Quindi tra le due fazioni se fanno la conta...rimane per aria!! E io pago!! Allora mi sembra opportuno ed auspicabile rendersi conto della realtà in atto e non trattare la politica come il derby Roma-Lazio!io ci provo:Mi reco a votare ed ANNULLERO'la scheda segnando TUTTI i simboli dei partiti in modo da non lasciare spazio a magheggi con schede bianche o non recandomi al seggio.Forse non raggiungerò un risultato utile, ma almeno ci ho provato a farmi sentire da questa MASSA DI OPPORTUNISTI: TUTTI!!!!! Dopo magari si potrebbe vedere come riescono ad aggiustare le cose: se avessero dionannzi un popolo democratico anzichè una massa di pecoroni come abbiamo dimostrato di essere in questi decenni ( ipotizzare cosa sarebbe successo in Francia se avveniva ciò che avviene quì!). Io ci provo ad annullare indissolubilmente la scheda, sperando che siano in molti a farlo:è l'unico tentativo possibile!!

Antonio P 24.03.08 22:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti
volevo porvi una questione: mi è arrivata una mail, in cui si dice che:

"Quando si va al seggio e dopo che le schede sono vidimate si dichiara che ci si rifiuta di votare e si vuole che sia messo a verbale.
Le schede di rifiuto vengono CONTATE e sono VALIDE, contrariamente alle schede nulle o bianche o all'astensione dal voto."

Vorrei capire se si tratta di una bufala o è una opportunità reale. Inoltre cosa implica? Che se lo fa abbastanza gente in Parlamento ci saranno dei seggi VUOTI perchè le schede sono valide e il voto non è andato a nessuno?
Vorrei capirci di più ma non so a chi rivolgermi!!

Nicolò Paschetto Commentatore certificato 24.03.08 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono daccordissimo con tutto ciò che Grillo dice...
Ho tantissima voglia di non andare a votare,ma nello stesso momento non facendolo ho il timore di mancare di rispetto verso coloro che NON POSSONO farlo come ad esempio i cinesi e i cubani che darebbero la vita pur di avere questo diritto!!! Ho questo dubbio da parecchio tempo e non so che fare!

Lino Ronco Commentatore certificato 24.03.08 21:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il "non voto" è utile a Berlusconi e forse anche a Veltroni.
Infatti chi è che non vota? Io penso quelli che sono delusi sia da Berlusconi che da Veltroni. Se votassero potrebbero spostare qualche seggio dai due grandi partiti a quelli più piccoli. Se facciamo votare solo quelli che hanno venduto il loro voto e i vari "zoccoli duri" non credo che faremo qualcosa di utile per noi ma probabilmente faremo un piacere ai partiti che hanno un serbatoio di voti sicuro.
E' vero che gli elenchi dei candidati li fanno i capi dei partiti ma è anche vero che con il voto si può decidere se far eleggere tutti quelli proposti da Berlusconi oppure anche qualcuno di quelli proposti da Di Pietro, se far eleggere quelli di una lista infarcita di condannati e amici degli amici o anche qualcuno preso da una lista con solo gente onesta.

Giovanni Calabrese 24.03.08 20:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Premesso che condivido in pieno tutte le iniziative che lancia Beppe contro le caste ( dei politici, dei giornalisti, dei banchieri ecc), però devo dire non condivido il suo invito al “non voto”.
Il suo blog è uno strumento utilissimo per smuovere le coscienze, per far conoscere quello che i potenti, con l’uso dei media asserviti, non vogliono che si sappia . E’ essenziale, quindi, che lui non dia indicazione di voto ( ed anche di “non voto” perché anche quest’invito può favorire qualcuno). Un simile atteggiamento potrebbe portare alla fine inesorabile del blog che perderebbe il suo vero motivo di esistere e acquisirebbe quello di strumento di propaganda politica di un partito.
Il non voto fa il gioco di chi è intenzionato a tutti i costi ad impadronirsi dell’Italia e non serve neanche a farci mettere la coscienza a posto per non sentirci, domani, complici di coloro che hanno nuovamente consegnato l’Italia in mano a questa massa di delinquenti. Ormai è chiaro a tutti che questa legge elettorale non ha nulla di democratico, poiché il popolo viene coinvolto solo per ratificare semplicemente un’acquisizione di potere già avvenuta, in quanto decisa in precedenza nelle sedi dei partiti.
Nonostante ciò io ritengo che sia comunque IMPORTANTE ANDARE A VOTARE, facciamolo e come disse il grande Montanelli, turiamoci ancora una volta il naso e votiamo. Per il meno peggio ma votiamo.
Il non voto, purtroppo non serve a mandare a casa questa classe politica che si prepara ancora una volta ad autoeleggersi. Non andiamo a votare per un referendum, per la cui validità occorre raggiungere il quorum. In questo caso si tratta di elezioni politiche e CHI SI CANDIDA, IN PARLAMENTO CI VA LO STESSO, ANCHE SENZA IL NOSTRO VOTO.
Franco50


Franco F. Commentatore certificato 24.03.08 20:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi saprò mai perdonare di non aver votato se dovesse vincere Berlusconi. Votate PD o Arcobaleno. Votate centro sinistra!

Giammario Trippolini Commentatore certificato 24.03.08 19:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A proposito di voto e non voto....consiglio a tutti vivamente di andare a guardare ed ascoltare il video di un pezzo di un giovane gruppo L'Insolito Clan su youtube; il pezzo si chiama "Il capo"!!!! è grandioso!!! potrebbe essere la colonna sonora di questa campagna elettorale!!! ahahah!!!!

Giovanni G. 24.03.08 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè parliamo di voto o non voto. Perchè il V2-day avverrà il 25 Aprile, e cioè dopo le tanto temute elezioni?
Ho il sospetto che per tutta la nostra rabbia, angoscia, paura, sentimenti palpabili leggendo i post, sia ormai troppo tardi!!
Questa è la classe politica che ci meritiamo!! siamo un popolo di incivili, furbetti e meschini. Bisognerebbe fare una VERA rivoluzione, a cominciare dalle nostre teste, dalle nostre abitudini "italiane". La nostra classe politica è lo specchio della nostra anima!!

sergio v 24.03.08 17:48| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Beppe, dici che è il blog che giudica e che non sei tu... bé rispetta quello che dici! La maggioranza degli interventi ti dice che questa legge elettorale è una truffa ma che il non voto favorirebbe solo lo PsicoNano. Perdonami ma io quando si tratta di giustizia sociale, lotta all'evasione fiscale, massoneria "deviata" (se mai ne esista una dritta;-), nucleare, integrazione degli immigrati... anche un piccolo miglioramento è oro! Perdonatemi ma per me, fra PDL+Lega e PD+IdV... c'è un abisso!!
Rilancio la proposta... contiamoci. Votare per DiPietro per me sarebbe un voto a destra... ma se decidiamo di farlo insieme... io ci sto.
Aspetto un segnale chiaro.

Stefano R. Commentatore certificato 24.03.08 17:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, scusa i toni, ma a questo punto penso che ti sei messo d'accordo con lo psiconano per istigare al non voto per aiutarlo nella vittoria schiacciante sulla sinistra. Infatti tu non fai altro che dire alla gente di non votare, peccato che chi ti ascolta è nella stragrande maggioranza di sinistra. Quindi il tuo non voto è ben si utile: a BERLUSCONI!!
Complimenti davvero..

Tiziana romagnoli 24.03.08 16:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

attenzione! per queste elezioni esiste un partito che rispecchia tutte le principali posizioni "corrette" sugli sprechi della casta, ambiente (inceneritori), strapotere delle banche, tassazioni etcc. Il partito è il seguente: PER IL BENE COMUNE. Andate a vedere il sito: perilbenecomune.net. Non molliamo!!!!diamo un voto utile e mandiamoli tutti a ca... casa.

domenico puntillo 24.03.08 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Io la vedo così, entrambe le scelte sono legittime ovviamente.

Caso 1. Ragiono per principio.
Il voto è legittimazione, negando il voto cerco di negare la legittimizzazione.
Non entro neanche nel merito chi è il più bello o chi è il più brutto o cosa è meglio per me.
Questi sono ragionamenti di merito che allo stato delle cose attuale ormai non mi interessano più.

Caso 2. Ragiono nel merito.
Entro nel merito dei fatti, di chi si avvantaggia o meno, di chi mi piace o meno, di chi mi è più utile o meno. Non può che essere una scelta alla meno peggio, perchè queste elezioni sono arrivate troppo presto e non si è stati in grado di creare una alternativa che partisse dal basso e che fosse uno strumento coerente con quello che ha sempre detto.

Non deve essere Grillo a lanciare la lista nazionale, devono essere le realtà locali che dopo essersi organizzate anche a livello politico si uniscono per il provinciale, per il regionale e poi per il nazionale. Così alla fine del processo si ha uno strumento coerente con i principi, non esistono scorciatoie.

Andrea B. Commentatore certificato 24.03.08 15:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI! Vi segnalo, per chi non lo conoscesse il sito www.iononvoto.com, l'ho trovato ora e può essere una dimostrazione di quanti vogliono appoggiare l'idea di Beppe del non voto

Giuseppe Ballo 24.03.08 15:26| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non do il mio voto "utile", mi dici come risolvo il mio problema che non voglio testa d'asfalto e micronano al potere? Ciao. Salvatore

salvatore sasso 24.03.08 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Credo che in fondo ci sia una grande confusione ed incertezza. non credo di essere l'unico. Con queste "trasformazioni" politiche alla fine non ho alcun riferimento per il voto e forse per la prima volta non me ne frega niente. Ma non sarebbe ora che qualcuno di cui ci fidiamo ed in cui crediamo, inizi ad indicarci una via da seguire? Chiedo aiuto a tutti voi, non mi fido + di nessuno, ne del nano ne del "nuovo " Veltroni ne della vecchia sinistra ne del vecchio centro di casini. Allora questo cavolo di voto a chi lo do? Forse faccio un sorteggio fuori dal seggio, fa anche rima...ragazzi aiutatemi

enzo de franchis (wolf299) Commentatore certificato 24.03.08 13:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Mi sono appena iscritto alla rete di grillo e l'ho fatto perchè voglio lanciare una proposta. Poichè sono letteralmente nauseato dalla nostra classe politica(vomito in continuazione)mi piacerebbe che esistesse non un blog ma un "partito del non voto" qui, nella rete del Grillo, e adesso. A questo partito, dovrebbero iscriversi, e quindi impegnarsi a non andare a votare, tutti quelli che , come me, vogliono: 1) riduzione dell'indennità dei parlamentari;2) riduzione dei ministeri; 3) abolizine di una "camera";4) eliminazione di tutti gli enti inutili. Il "partito" verrà sciolto e,quindi, si andrà a votare, quando queste poche cose verranno realizzate

carmine t. 24.03.08 13:49| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono venuto ai tuoi spettacoli a Ferrara
Io ho partecipato e firmato al V-day perché credevo negli argomenti di protesta della giornata e parteciperò al 2V-day perché credo che la stampa sia serva dei partiti .
Ma c’è qualcuno che ha letto il programma di Antonio Di Pietro e mi sa spiegare le differenze perché io non le vedo .
Avete visto la stampa dello psiconano che sta gettando infamie su tutti per stancare la gente di sinistra e convincerli a non andare a votare . Pensate che i suoi elettori staranno a casa per solidarietà con Grillo .
C’è qualcuno che ricorda Giorgio Gaber quando cantava
“ La libertà non è stare sopra un albero
non è neanche il volo di un moscone
la libertà non è uno spazio libero
libertà è partecipazione …” .
Un conto è in periodo non elettorale protestare e manifestare le proprie ragioni , ma quando si può votare è il momento di farsi valere , di contare . Non possiamo aspettare 5 anni per fare un ipotetico partito partendo dalle liste civiche . Dobbiamo cercare di cambiare ora L’Italia è alla frutta , lo sono i precari , gli stipendi , la nostra faccia di ITALIANI come dice Grillo .
Qualcuno si impegnerà in questi giorni a distribuire un programma per proporre qualcosa di migliore .
Sono gente che non ha votato l’indulto , che ti ha manifestato il loro rispetto e condiviso il programma .
Noi ci andiamo alle Termopoli delle elezioni , per cercare di lasciare questo mondo un po’ meglio di come lo abbiamo trovato .
Ci sarà tempo per dimostrare nelle piazze il 13 e 14 Aprile si manifesta nei seggi visto che il voto dello psiconano vale come uno dei nostri .
Almeno fino ad oggi , domani chissa …
A presto Roberto G.

Roberto G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.08 13:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

chi vota nn è italiano
o mi vergono che sia un mio compatriaota...abbiamo la classe politica presa per il c.u.lo da tutto il mondo,si fanno leggi del cavolo per loro,si imboscano il tesoretto,paghiamo soldoni alla francia e altri paesi per l'energia...esportiamo i cervelloni all estero..i nostri politici sono ricchissimi e noi poveri..e ancora sento parlare io voto questo o quello..ma se in questi anni nn hanno fatto nienteeee..io italiano non voto,o annullo la scheda

Shaggy 24.03.08 11:24| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho letto molti post sul non voto e vedo che tanti, come me, si chiedono se davvero è giusto non votare, in quanto c'è il pericolo che comunque non cambi nulla, che i politici girino la frittata magari per autovotarsi la prossima volta, e che comunque a loro non fregherà nulla.
Sapete, io penso che sia proprio quello che accadrà: anche se zero italiani votassero, loro si autoeleggerebbero, troppo abituati all'impunità. Il fatto secondo me è che non bisogna non votare per dare un messaggio ai politici, loro lo sapevano prima di noi che ne abbiamo le palle piene, secondo voi perchè la propaganda politica è molto pacata, tranquilla e civile questa volta rispetto all'ultima volta? No, non bisogna votare nella speranza, flebile lo ammetto, che qualche altro italiano inizi ad accorgersi che nel silenzio c'è un sacco di gente che ha voglia di fare qualcosa, che non può più sopportare questo stato di cose, che sa di non poter più andare avanti a fare quello che abbiamo fatto per tutti questi anni, votare e lamentarci, lamentarci e credere a questo o a quel politico...giusto o sbagliato che sia, io credo che è ora di provare a fare qualcosa, altrimenti si rischia di andare avanti a parlare e aspettare di trovare qualcosa da fare senza in realtà neppure provare a fare qualcosa...tanto peggio di come va....proviamo gente, proviamo, oramai non abbiamo molto da perdere....ciaooo

Massimo P. Commentatore certificato 24.03.08 11:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non sono assolutamente d'accordo sul non voto.
E' una vergogna che una paresona che si reputi razionale e che abbia a cuore un minimo le sorti del suo paese faccia una cosa del genere.
Ho maturalo le ragioni di una distanza e di una critica Grillo e alle sue sparate, che alla fine fanno più male che bene.
Nel mio post di oggi ho scritto per filo per segno quello che penso di Grillo e dei suoi Vaffaboys.
Marco Palone
--------------------------------------------------
Ciao Marco, penso di parlare a nome di tutti dicendo che le critiche e le idee contrarie a questo blog siano ben accette, però vorrei chiederti una cosa: perchè, nelle attuali condizioni il voto per te è utilie? Come può essere un'espressione di democrazia quando viviamo in una dittatura (e se non mi credi vai a vedere la definizione di dittatura)? Credi di avere ancora il diritto di lamentarti di politici corrotti o che fanno solo i propri interessi o dei loro amici restando totalmente impuniti, se in un certo modo di legalizzi votandoli? Non ti sembra che votando sapendo, e spero che tu te ne renda conto, che sono tutti delinquenti e anitidemocratici, è come se tu dica "ok, io li accetto, a me sta bene avere dei dirigenti ladri e infami?". Io credo che non bisogna andare a votare per far sentire alla gente che siamo in tanti ad essere stufi, che bisogna fare qualcosa, per spingerli, e so che è una flebile speranza, a cercare qualcosa da fare nel nostro piccolo, per farlo diventare un nostro grande. L'Italia è nostra, non di pochi corrotti...ciao.

Massimo P. Commentatore certificato 24.03.08 10:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sapete una cosa quando scrivo dei messaggi in questo blog poi vado a vedere nella posta elettronica il link per inviare il commento se utilizzo communicator ,il messaggio dal blog non mi arriva mai .non è che per caso mi controllano?

luca cucchi Commentatore in marcia al V2day 24.03.08 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Non sono assolutamente d'accordo sul non voto.
E' una vergogna che una paresona che si reputi razionale e che abbia a cuore un minimo le sorti del suo paese faccia una cosa del genere.
Ho maturalo le ragioni di una distanza e di una critica Grillo e alle sue sparate, che alla fine fanno più male che bene.
Nel mio post di oggi ho scritto per filo per segno quello che penso di Grillo e dei suoi Vaffaboys.

Marco Palone 24.03.08 09:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Sono indeciso tra il "Non Voto" e il voto per "Antonio Di Pietro".

Quello che mi rende riluttante al "Non Voto" e' la vertezza che il mio mancato dissenso verso "La Banda Bassotti" Capitanata da Berlusconti...non faccia altro che favorire altri 5 anni dello Psoconano!

Non Potrei Sopportarlo!

Hai piu' colte detto che nella politica esistono anche dei GALANTUOMINI...io ti chiedo un favore...pochi giorni prima delle elezioni...dicci chi sono quei galantuomini.

Ci sono tantissime persono come me che VOGLIONO andare a votare...specialmente ora.

Quelli che non vogliono votare gia' lo sanno che tu la pensi cosi'...ma ho imparato qui ...proprio qui a pensare con la mia testa..e voglio andare a votare!

Io so gia' per chi votero' ma molti come me che vogliono votare magari sono indecisi e una lista di galantuomini potrebbe essere utile.

Massimiliano P. Commentatore certificato 24.03.08 08:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

..io stamperò i fogli x le procedure del non voto e li attaccherò sui faccioni di quelli che sarebbero i nostri dipendenti(..ma anke come inserti di Libero(..a tradimento..)o cmq ovunque una sciammia evoluta possa pensare di appiccicare qualcosa..)..spero quasi che mi accusino di violare 1spazio assegnato al bene della comunità..ridiamo x non piangere dai!..PROVIAMOCI! FACCIAMO QUALCOSA! andiamo a giocare a 3setti tutti i giorni davanti alle camere e tra 1gotto di vino e 4menate ci accertiamo che la gente là dentro faccia il suo lavoro..
..s'ha dì' d'andà? andiamo cavolo andiamo..XD

Carlo ska 24.03.08 03:35| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Votare significa offendere la propria intelligenza,quindi son d'accordo con Grillo,per il resto basterebbe far capire alla gente che quei 4 papponi non vanno osannati quando girano per le strade,bensì bagnati con i nostri liquidi.....scusate,ma il sacco ormai é colmo!!!!

Nino . Commentatore certificato 24.03.08 01:47| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

mi sembra un bel problema questo del non voto.sono molto confuso aiuto beppe

cucchil uca Commentatore in marcia al V2day 23.03.08 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo lo dici anche tu:
"Testa d’Asfalto senza il vostro voto non avrebbe più Rete 4, i suoi amici pregiudicati, i conflitti di interessi" ... e ti pare poco?
Sappiamo che "ce la si gioca per qualche percento", per cui ogni voto è assolutamente importante e significativo per mantenere un barlume di democrazia ... quella per cui molti nostri antenati hanno persino donato la loro vita!
Prima difendiamo col nostro voto il principio stesso della democrazia e poi lottiamo attivamente per una democrazia sempre più più vera.
Buon Voto a Tutti

Dario D. Commentatore certificato 23.03.08 23:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho letto molti commenti sul blog..
Ho capito questo:
non votare è una protesta che non ha voce perchè è come dire: politici ci avete stufato ma.. fate pure quello che volete,
quindi?
è troppo tardi per avere alternative valide
meglio il meno peggio come ad esempio DI PIETRO
ma.. mai più gli stessi errori,
mai più veltroniani o berlusconiani, mai più.

wincler B Commentatore certificato 23.03.08 21:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sottoscrivo il non voto.!!!
Anzi propongo il V DAY PER IL NON VOTO. Forse solo se una grande massa di elettori li mandasse tutti a fanculo potrebbe cambiare qualcosa.

savatore torre 23.03.08 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè Dini non fa quello che ha fatto Mastella visto che la sua consorte non se la passa tanto meglio? invece, grintoso e sfacciato, mi sembra che voglia ancora influire sulle sorti della politica italiana.... mandiamolo a casa please

paolo rossi 23.03.08 20:53| 
 |
Rispondi al commento

vista la quantità enorme di carta usata per le schede elettorali, sarà ecologica? mi chiedevo nella postilla inserita nel mio blog (http://www.comunicazioneadevento.net/files_dblog/post/scheda-elettorale-su-carta-ecologica-il-vostro-layout-per-la-scheda-elettorale-2008-29.asp)
Ai grafici di buona mano e senso humor, nel post ho proposto di redarre con l'occasione un nuovo layout, ovviamente non troppo irriverente...

Gian M. Commentatore certificato 23.03.08 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non capisco perchè lo psiconano si deve rompere i coglioni per l'alitalia. non capisco perchè la gente si incazzi tanto con lo psiconano per l'alitalia, sarà meglio lui che le teste di cazzo della klm e air france che come proposte ci hanno detto: mettetevi a 90 gradi che adesso ci pensiamo noi e la vostra grande Italia non avrà più neanche i piper. Ma che la diano a chi vogliono basta che rimanga in Italia . air one banca intesa chi la vuole basta che dopo non ci vengano a chiedere tasse per non farla chiudere. Sotto questo aspetto perlomeno i francesi sono stati chiari.... ve li mandiamo a casa subito 2-3000 poi ancora 2-3000 e i sindacati zitti adesso e dopo. Ma perchè vi incazzate adesso, solo perchè lo psiconano pensa di salvarla, sono anni e anni che mi girano i coglioni ogni volta che lo stato ha dato soldi per alitalia per non farla fallire e quando qualcuno dice di fare dei tagli con il personale .... sciopero.io non penso che lo psiconano faccia niente perchè è troppo furbo per prendersi una rogna del genere e se lo dovesse fare, trà non molto sarà una persona normale e tornerà a suonare la chitarra nelle navi.

ruggero v. Commentatore certificato 23.03.08 18:59| 
 |
Rispondi al commento

ELEZIONI: LA STORIA DI GIULIO


Ciao a tutti. Io lavoro in un centro diurno per anziani del Veneto. L’anno scorso ho avuto il piacere di conoscere Giulio, un ospite del centro diurno. Giulio nei mesi, mi ha raccontato alcune esperienze molto significative della sua vita. L’evento che lo ha maggiormente sconvolto è stato quando era soldato nel reparto degli Alpini nella guerra in Russia. In quei giorni ha visto morire i suoi compagni rimanendo impotente, ha sofferto il freddo, la fame e la sete, ha ucciso per sopravvivere…
La sua fortuna, se così si può definire, è stata quella di ammalarsi di dissenteria ed essere rimpatriato in Italia. Così è sopravvissuto alla 2°GM , ma la maggior parte dei suoi compagni non è più ritornata e di alcuni di loro non si hanno avute più notizie.
Molte volte mi ripeteva (in dialetto veneto, ma io traduco in italiano)che “i giovani di oggi non hanno più rispetto degli anziani e in particolare di coloro che si sono battuti per l’Italia! Se ora noi possiamo avere dei diritti e dei doveri, in parte è per la vita che molti hanno dato, per le lotte che hanno fatto!”
Scusate per il lungo proemio, ma volevo riflettere sul fatto che molti consigliano di “NON ANDARE A VOTARE”, io per rispetto a Giulio e ai molti che hanno dato la vita per il nostro Paese, credendo in un ideale di giustizia e per il bene comune, credo che non sia etico.
Preferisco avere il diritto di poter andare a votare ed esprimere liberamente il mio pensiero, visto che verrà verbalizzato “NON MI SENTO RAPPRESENTATA DA NESSUN PARTITO”.
In questo modo l’assenteismo non darà adito a possibili interpretazioni che possono seguire o apparire sui giornali come ad esempio:
· persone che non si interessano alla politica
· persone pigre
· persone che hanno preferito andare al mare…

Per quanto riguarda Giulio, è morto due settimane fa.
Forse è meglio così, non vedrà il suo tanto amato Paese cadere sempre più a picco.

Katia Bo 23.03.08 17:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Anche io ci sto pensando al "non voto".
Io sarei per un sondaggio veritiero, magari contare i non votanti, magari utilizzando questo Blog.
Sarebbe molto "interessante sapere quanti "non voterebbero". E' l'era di Internet, si può cambiare, si deve cambiare. No?

Roberto C. 23.03.08 17:07| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

creando una discrepanza tra percentuale votanti e voti attribuibili e di conseguenza un problema di difficile,se non impossibile attiribuzione(specie se il fenomeno raggiungesse quote notevoli) di seggi,infatti in linea teorica(non è mai successo) se la quantità di schede rifiutate raggiungesse la quota di voti necessaria per l'attribuzione di un seggio,tale seggio non potrebbe essere attribuito.


Questa è la fine del mio primo commento, sono una ragazza di Roma questa mail mi è arrivata oggi e ho pensato di girarla qui per chiedervi se effettivamente una cosa di questo tipo fosse realmente praticabile, non ho nessuna voglia di rinunciare al mio diritto di voto però non voglio nemmeno regalarlo a questi criminali. Grazie a tutti e Buona Pasqua

Desire T. Commentatore certificato 23.03.08 16:33| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Oggetto: ASTENSIONISMO ATTIVO.l'astensionismo attivo ovvero rifiuto della scheda.
Come ben sapete l'astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione(a differenza dei referendum dove è richiesto un quorum del 50%+1 degli elettori).
Quindi se anche per assurdo nella consultazione elettorale votassero tre persone,ciò che uscirebbe dalle urne sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe quindi all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede.Altresì le schede bianche è nulle,fanno si percentuale votanti,ma vengono ripartite,dopo la verifica in sede di collegio di garanzia che ne attesti le caratteristiche di bianche o nulle,in un unico cumulo da ripartire nel cosidetto premio di maggioranza....(per assurdo sempre votando bianca o nulla se alle prossime elezioni vincesse berlusconi le sudette schede andrebbero attribuite nel premio di forza italia).Esiste però un metodo astensivo,che garantisce di essere percentuale votante(quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il proprio non-voto al partito di maggioranza. è infatti facoltà dell'elettore di recarsi al seggio e una volta fatto vidimare il certificato elettorale,AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFUTARE LA SCHEDA,assicurandosi di far mettere a verbale tale opzione.è possibile inoltre ALLEGARE IN CALCE AL VERBALE,UNA BREVE DICHIARAZIONE IN CUI SE VUOLE,L'ELETTORE HA IL DIRITTO DI ESPRIMERE LE MOTIVAZIONI DEL SUO RIFIUTO(es. nessuno degli schieramenti qui riportati mi rappresenta)Tale sistema oltre a rallentare e rendere difficoltose le operazioni di voto e scrutinio(è obbligatorio compilare infatti per ogni scheda rifiutata un apposito verbale) rende inattribuibile il voto,in quanto la legge consente solo l'attribuzione delle schede contenute nell'urna al momento dell'apertura della stessa,

Desire T. Commentatore certificato 23.03.08 16:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

io voterò la minchia nel pugno il partito creato dai ragazzi dello zoo!!!
http://mazzoli.typepad.com/mazzoli_foto1/2008/02/vota-la-minchia.html

andrea sertori 23.03.08 15:48| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Votare alle prox politiche vuol dire essere corresponsabili dell'azione dei politici che eleggiamo.....che vuol dire.....se la gente muore nelle case di amianto e i politici non fanno nulla è colpa anche tua.....se i pensionati dopo 40 anni di lavoro a metà mese non arrivano a comperare la pasta e la rubano è colpa tua....se qualke bel parlamentare se la sguazza con una puttana in un hotel di lusso con i soldi della collettività è colpa tua....se dopo una vita di studi non si riesce a trovare un lavoro xkè la pedatona in culo non puoi averla è anche colpa tua...se tra 10 anni come succederà l'italia diventerà un paese povero e disperato è colpa tua....se un leader politico cambia una legge legittimando le rubberie di qualsiasi amministratore escludendo la responsabilità penale x i falsi in bilancio mentre un povero morto di fame che ruba il pane al market viene arrestato è colpa tua....se miliardi e miliardi di euro sono finiti nelle tasce della criminalità organizzata col benestare della politica orgogliosa di incassare tangenti e mazzette alle spalle di chi soffre è colpa tua....se altrettanti miliardi sono finiti agli amici petrolieri invece che alle rinnovabili e ora paghiamo bollette da capogiro a causa del caro petrolio è colpa tua.....se viviamo in un paese di merda dove non il merito ma la disonestà paga è colpa tua....slogheggiamo tutti insieme,ricordiamo quante vite sono state spese x il diritto al voto e non ci accorgiamo che sotto il nostro naso c'è stato un golpe che ha portato alla nostra maledetta dittatura democratica dei partiti....illudiamoci che il nostro voto possa servire a qualcosa e tappiamoci gli occhi e le orecchie quando una concretà e possibile opportunità di accorpamento è la nostra astensione iscritta a verbale....contimuiamo a pensare sia utopia una vera assemblea di rappresentanza negli interessi della gente e non della maledetta casta.....che DIO maledica loro e voi che li votate....vi maledica tutti quanti per la vostra stupidità....

Gandolfo T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.08 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei capire una cosa

E' possibile votare le amministrative ed astenersi dalle politiche...? Forse sarebbe meglio annullare la scheda delle politiche magari scrivendo a lettere cubitali un messaggio tra noi condiviso.
Forse non servirà a molto per la prossima legislatura ma almento sarà un modo contarci pubblicamente.

Alessandro Saccone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.08 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra il ridicolo e il faceto...

La Repubblica riporta alcune frasi "storiche" pronunciate da Berlusconi sulla vicenda Alitalia.
Credo sia ormai fuori di ogni ragionevole dubbio che, arrivati al 13 aprile, Berlusconi dirà che è stato frainteso sulla questione... la sua è pura ideologia per accaparrarsi i voti, se avesse voluto fra comprare Alitalia l'avrebbe fatto in tempi non sospetti di strumentalizzazione elettorale.

Mia sorella, che vive in Spagna, mi riferisce che la notizia del giorno sono le istanze di matrimonio inviate a suo figlio per consentire una sistemazione dei precari... una valanga, ovviamente!

Mia sorella, che vive a Milano, mi riferisce che si tapperà il naso e voterà PD... l'unica maniera per avere un'opposizione in caso di vittoria de PDL!

Un italiano che vive in America da circa 40 anni, incontrato all'aeroporto di Buenos Aires, riferisce quanto siamo ridicoli in Italia... Alitalia avrebbe potuto/dovuto essere venduta ad Air France già anni orsono... solo un paese come l'Italia riesce a non cogliere le opportunità...

Io, che sono costretta a vivere in Italia, mi chiedo quanti siano consapevoli che il "non voto" possa solo favorire il tracollo definitivo di questo Paese. Il non voto può solo favorire il ciarlatano del PDL e i suoi arroganti compagni di viaggio...

Forse dobbiamo seriamente impegnarci per evitare il "non voto"... onde evitare di ritrovarci, al prossimo V-Day, di fare come i coccodrilli... piangere sul latte versato!!!!

In condizioni estreme e dove si corre il pericolo di vita o di morte, la razionalità suggerisce di scegliere il "meno peggio", tutto il resto è pura demagogia...

Susanna C. Commentatore certificato 23.03.08 15:24| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La parte che manca:L'attribuzione di un premio di maggioranza, svincolato da ogni soglia minima, altera profondamente la composizione della rappresentanza Parlamentare e modifica in modo sostanziale la volontà dell`elettore. Entrambi i sistemi, sia il premio di maggioranza, sia le liste bloccate sono stati adoperati dal fascismo, con la legge Acerbo del 1924 e con la successiva legge del 1928, per espropriare il corpo elettorale della possibilità di compiere delle scelte libere e mortificare il Parlamento ad un condizionamento delle scelte. abbiamo visto che tutti quelli che non si sono allineati non sono stati presentati.
L'indicazione sulla scheda del capo della coalizione candidato alla carico di premier mortifica le funzioni e la libertà del Capo dello Stato a cui la Costituzione attribuisce il compito di nominare il Presidente del Consiglio dei Ministri".
Gennaro Ciancio

Gennaro Ciancio Commentatore certificato 23.03.08 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato su internet questa dichiarazione...
è possibile fare cio' senza rincorrere a sanzioni?

IL VOTO UTILE del 12-13 APRILE


ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO SEMPRE E COMUNQUE MANIFESTANDO IL DISSENSO A QUESTA LEGGE ELETTORALE

METODO LEGALE PER ESPRIMERE IL PROPRIO PERSONALE DISSENSO AI CANDIDATI DELLE PROSSIME ELEZIONI SENZA REGALARE VOTI INCONSAPEVOLMENTE! SE VOTATE SCHEDA BIANCA O NULLA PERCHÈ NON VI SENTITE RAPPRESENTATI DA NESSUN PARTITO, IN REALTÀ, FAVORIRETE IL PARTITO CON PIÙ VOTI.
INFATTI ANCHE I VOTI BIANCHI O NULLI ENTRANO NEL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA, FAVORENDO CHI HA PRESO PIÙ VOTI.

ESISTE UN'ARMA LEGALE CONTRO QUESTA LEGGE INDECENTE E ANTIDEMOCRATICA! DI SEGUITO I RIFERIMENTI LEGALI: ILLUSTRO NEI DETTAGLI IL SISTEMA DA USARE:

ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), DICENDO:

"RIFIUTO LA SCHEDA PER PROTESTA, E CHIEDO CHE SIA VERBALIZZATO"

PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO DI METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (AD ESEMPIO 'NESSUNO DEI POLITICI INSERITI NELLE LISTE MI RAPPRESENTA') COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI.

NEL CASO IN CUI GLI SCRUTATORI VI FACESSERO PROBLEMI DI INATTUABILITÀ DELLA PROCEDURA APPELLATEVI TESTO UNICO DELLE LEGGI ELETTORALI,
D.P.R. 30 MARZO 1957, N. 361 - ART. 104 - PAR. 5.

IL SEGRETARIO DELL'UFFICIO ELETTORALE CHE RIFIUTA DI INSERIRE NEL PROCESSO VERBALE O DI ALLEGARVI PROTESTE O RECLAMI DI ELETTORI È PUNITO CON LA RECLUSIONE DA SEI MESI A TRE ANNI E CON LA MULTA SINO A LIRE 4.000.000. (EURO 2.065,82 DUEMILASESSANTACINQUEOTTANTADUE.

Graziano S. Commentatore certificato 23.03.08 14:41| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Petizione fatta al PE

La legge elettorale vigente è incostituzionale e viola la Convenzione europea dei diritti dell'uomo.
Ancora mi domando come il Presidente della Repubblica garante della Costituzione, possa non riflettere allo stridente contrasto con i diritti fondamentali dei cittadini, e le prerogative costituzionali del Presidente della Repubblica.
Il petente, sulla scia dei rilievi mossi dalla Corte Costituzionale Italiana con la sentenza n. 15 del 2008 (ammissiva del referendum elettorale), chiede che il Parlamento prima e la Commissione dopo sollevi la questione di costituzionalità della legge Calderoli con riferimento a tre punti critici:
1) Le liste bloccate che privano l'elettore del libero arbitrio e della possibilità di scegliere le persone che dovrebbero rappresentarlo in Parlamento;
2) L'attribuzione, o l`appropriazione di un premio di maggioranza non subordinato al raggiungimento di alcuna soglia minima;
3) L'indicazione sulla scheda elettorale del candidato premier
L'impossibilità per gli elettori di scegliere i candidati cambia la natura del Parlamento perché trasforma tutti gli eletti, anziché in rappresentanti del popolo in rappresentanti dei partiti o dei capi politici che li hanno selezionati, comprimendo il principio costituzionale della rappresentativita e della libertà dei parlamentari, che devono esercitare le loro funzioni senza vincolo di mandato. Essa inoltre viola la stessa Convenzione Europea dei diritti dell'uomo (articolo 3 del Protocollo I).
L'attribuzione di un premio di maggioranza, svincolato da ogni soglia minima, altera profondamente la composizione della rappresentanza Parlamentare e modifica in modo sostanziale la volontà dell`elettore. Entrambi i sistemi, sia il premio di maggioranza, sia le liste bloccate sono stati adoperati dal fascismo, con la legge Acerbo del 1924 e con la successiva legge del 1928, per espropriare il corpo elettorale della possibilità di compiere delle scelte libere e mortifi

Gennaro Ciancio Commentatore certificato 23.03.08 14:41| 
 |
Rispondi al commento

a tutti quelli che credono che il non voto,così com'è,serva a poco perchè rappresenterà una minima e insignificante parte degli italiani:d'accordo,se fossimo di più a non votare avremmo maggiore influenza,ma pur vero che non verrò considerato affatto dalla maggioranza,non ho assolutamente voglia di farmi rappresentare per l'ennesima volta da questi bugiardi dei nostri politici.Il Paese andrà comunque a rotoli.Ebbene,io manifesto il mio dissenso su questa accozzaglia di farabutti col non voto

Andrea Calamai Commentatore certificato 23.03.08 13:08| 
 |
Rispondi al commento

SONO D'ACCORDO SUL "NON VOTO" E PER QUESTO SUGGERIREI DI ANNULLARE LA SCHEDA SCRIVENDO UNA BELLA "V" DI VAFFA.....!!!!!!!

Daniele S. 23.03.08 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

60 ANNI DI DEMOCRAZIA. MOLTI GOVERNI SI SONO AVVICENDATI. I POLITICI....QUASI SEMPRE GLI STESSI, DI QUALUNQUE COLORE SIANO. PROMESSE: TANTE ! MANTENUTE: NESSUNA. ABBIAMO SEMPRE VOTATO, SPESSO TURANDOCI IL NASO, E FIDANDOCI DELLE PROMESSE. CI SIAMO SEMPRE FIDATI, IMMEMORI DELLE PRECEDENTI FREGATURE. 60 ANNI DI DEMOCRAZIA E COSA E' CAMBIATO ??? FORSE CHE I SALARI SONO DIVENTATI EQUI ? FORSE CHE I POTENTI HANNO SMESSO DI ARRICCHIRSI ALLE SPALLE DEGLI SCHIAVI ? FORSE CHE IL CALCOLO DELLA FUTURA PENSIONE E' FATTO CON PARAMETRI ONESTI ? IO DIREI CHE E' ANDATA SEMPRE PEGGIO, ANNO DOPO ANNO. CI DICONO CHE NON CI SONO SOLDI ! E GLI ITALIANI CI CREDONO PURE. I SOLDI CI SONO, E SONO TANTISSIMI....MA DOVE SONO FINITI E PER COLPA DI CHI ? ANDIAMOLI A CERCARE NELLE TASCHE DI CHI CI HA DERUBATO E ORA FA TANTI BEI DISCORSI....E C'E' PURE CHI LI STA A SENTIRE E LI APPLAUDE. SIAMO COMANDATI DA GENTE CON DOZZINE DI VILLE E PISCINE, STIPENDI A 4 ZERI ! PRIVILEGI VERGOGNOSI....! E LORO CI PARLANO E NOI PURE LI ASCOLTIAMO. MA NON SI PUO' ESSERE RICCHI SENZA RUBARE AL POVERO. VERITA' SCOMODA, CHE NESSUN GIORNALE DICE. COSA E' CAMBIATO IN 60 DI DEMOCRAZIA ? SAREBBE CAMBIATO MOLTO, SE DAVVERO DI DEMOCRAZIA SI FOSSE TRATTATO. MA NON E' COSI'. DEMOCRAZIA=POTERE-DEL-POPOLO. VI PARE CHE SIA COSI', PER CASO ? NON SO CHE FARE. CHE SI VOTI O NON SI VOTI, NON CAMBIERA' NIENTE DI NIENTE. QUESTO MI PARE ASSODATO. E INTANTO IO NON POSSO ANDARE IN PENSIONE, PERCHE' SE CI VADO ( E POTREI, AVENDONE GIA' I REQUISITI), DALLA FASCIA DELLA POVERTA' SCENDEREI IN QUELLA DELLA MISERIA PIU' NERA, GRAZIE AI PARAMETRI DELINQUENZIALI CON CUI (SINDACATI D'ACCORDO) VIENE CALCOLATA LA PENSIONE DI UN MODESTO LAVORATORE. QUESTO E' ! A PROPOSITO: BEPPE, PERCHE' NON CI DICI QUALCOSA SUI SINDACATI ? QUI NON NE PARLA MAI NESSUNO. APRIAMO UN DIBATTITO: SAREBBE MOLTO INTERESSANTE. AVERE UNA SOLA COSTA IN ITALIA SAREBBE PURE TROPPO. QUI DI CASTE NE ABBIAMO A DOZZINE. ECCO PERCHE' MANCANO I SOLDI. O NO ?

Antonioo Sutera Sardo Commentatore certificato 23.03.08 11:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

60 ANNI DI DEMOCRAZIA. MOLTI GOVERNI SI SONO AVVICENDATI. I POLITICI....QUASI SEMPRE GLI STESSI, DI QUALUNQUE COLORE SIANO. PROMESSE: TANTE ! MANTENUTE: NESSUNA. ABBIAMO SEMPRE VOTATO, SPESSO TURANDOCI IL NASO, E FIDANDOCI DELLE PROMESSE. CI SIAMO SEMPRE FIDATI, IMMEMORI DELLE PRECEDENTI FREGATURE. 60 ANNI DI DEMOCRAZIA E COSA E' CAMBIATO ??? FORSE CHE I SALARI SONO DIVENTATI EQUI ? FORSE CHE I POTENTI HANNO SMESSO DI ARRICCHIRSI ALLE SPALLE DEGLI SCHIAVI ? FORSE CHE IL CALCOLO DELLA FUTURA PENSIONE E' FATTO CON PARAMETRI ONESTI ? IO DIREI CHE E' ANDATA SEMPRE PEGGIO, ANNO DOPO ANNO. CI DICONO CHE NON CI SONO I SOLDI ! E GLI ITALIANI CI CREDONO PURE. I SOLDI CI SONO, E SONO TANTI....MA DOVE SONO FINITI E PER COLPA DI CHI ? ANDIAMOLI A CERCARE NELLE TASCHE DI CHI CI HA DERUBATO E ORA FA TANTI BEI DISCORSI....E C'E' PURE CHI LI STA A SENTIRE E LI APPLAUDE. SIAMO COMANDATI DA GENTE CHE HA DOZZINE DI VILLE E STIPENDI DA CAPOGIRO! E PRIVILEGI VERGOGNOSI ! E LORO CI PARLANO E NOI PURE LI ASCOLTIAMO. MA "NON SI PUO' ESSERE RICCHI SENZA RUBARE AL POVERO". VERITA' SCOMODA, CHE NESSUN GIORNALE DICE. COSA E' CAMBIATO IN 60 DI DEMOCRAZIA ? SAREBBE CAMBIATO MOLTO, SE DAVVERO DI DEMOCRAZIA SI FOSSE TRATTATO. MA NON E' COSI'. DEMOCRAZIA = POTERE-DEL-POPOLO. VI PARE CHE SIA COSI', PER CASO ? NON SO CHE FARE. CHE SI VOTI O NON SI VOTI, NON CAMBIERA' NIENTE DI NIENTE. QUESTO MI PARE ASSODATO. E INTANTO IO NON POSSO ANDARE IN PENSIONE, PERCHE' SE CI VADO ( E POTREI, AVENDONE GIA' I REQUISITI), DALLA FASCIA DELLA POVERTA' SCENDEREI IN QUELLA DELLA MISERIA PIU' NERA, GRAZIE AI PARAMETRI DELINQUENZIALI CON CUI (SINDACATI D'ACCORDO) VIENE CALCOLATA LA PENSIONE DI UN MODESTO LAVORATORE. QUESTO E' ! A PROPOSITO: BEPPE, PERCHE' NON CI DICI QUALCOSA SUI SINDACATI ? QUI NON NE PARLA MAI NESSUNO. APRIAMO UN DIBATTITO: SAREBBE MOLTO INTERESSANTE. AVERE UNA SOLA CASTA IN ITALIA SAREBBE PURE TROPPO. QUI DI CASTE NE ABBIAMO A DOZZINE. ECCO PERCHE' MANCANO I SOLDI. O NO ?

Antonioo Sutera Sardo Commentatore certificato 23.03.08 11:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

C'è chi ancora crede nella politica come strumento per migliorare le condizioni del territorio in cui vive.
C'è chi ancora non teme di cadere nella retorica parlando di valori quali il rispetto per la natura,
rispetto per la dignità del lavoro, rispetto per la storia e le tradizioni della propria terra.
C'è chi ha ancora fiducia ed entusiasmo nel voler cambiare.
http://www.tantopercambiare.it/

Giovanni Rutili 23.03.08 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Condivido molto la nausea verso la nostra classe dirigente. Ho firmato al VDay e firmerò anche al prossimo.
Strillo anch'io contro questa legge elettorale che non mi permette di scegliere la persona da eleggere. Tuttavia questa abbiamo ora e con questa dobbiamo fare i conti.
Non condivido la scelta del non-voto: se il 30% della popolazione non vota cosa si ottiene? Un bel "segnale", che verrà prontamente ignorato da chi ha il potere. Negli Stati Uniti vota la metà degli aventi diritto perché gli altri non si sentono rappresentati da nessuno. Cambia qualche cosa?
Non esiste solo il duopolio Veltroni-Berlusconi. Dobbiamo esercitare tutta la nostra capacità critica e scegliere il meno peggio all’interno della COMPLETA rosa dei candidati.
Io credo che in questo blog sia seguito da una fetta della parte più critica della popolazione. Se questa fetta si astiene conta solo il voto dei meno critici, i TV dipendenti, con relative conseguenze. Fate voi.
Il voto di ciascuno di noi vale poco o niente, circa un 1 cinquantamilionesimo.
Ma questa è la democrazia, prendere o lasciare.

Giiorgio Poggi 23.03.08 11:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe,intanto auguri a te e a tutti quelli come me che ti seguono.Sul voto non sono sicuro che sia bene non andare a votare,credo invece che occorra saper scegliere il meno peggio.
Intanto su Alitalia si consuma l'ennesima grande dimostrazione dello sfascio italiano e dell'incapacità di tutta la classe dirigente politica di questo Paese.
Una tragedia annunciata che è costata ai cittadini
fior di miliardi per mantenere uno status-simbol
che invece rappresentava esclusivamente la grande mucca alle cui tette allattavano a bocca piena
partiti e politici oltre che i sindacati.
Un'azienda che da decenni perde denaro pubblico
offrendo un servizio mediocre alle tariffe più alte.ALTRO CHE COMPAGNIA DI BANDIERA. Una bandiera
che è servita solo a remunerare i suoi dirigenti e tutta una confraternita che come nella RAI si
dividono collocazioni,posti di lavoro e chissà quant'altro.
Oggi improvvisamente tutti si accorgono che questa
azienda è decotta.
Un governo che in modo sospetto cerca di concludere l'ennesima svendita in extremis(con Prodi fautore),sospetto!......
Un Berlusconi che in extremis si offre come salvatore della patria,sospetto !.....
Una Lega che da portabandiera del libero mercato
si improvvisa per il caso statalista a oltranza, sospetto !....
un sindacato che ogni volta che vede minacciato il
suo ruolo di padroncino a mezzo servizio si rammenta dei lavoratori,sospetto !.....
BASTA,è ora di girare pagina e di ricordarsi dei veri problemi degli italiani:precarietà,disoccupazione giovanile,una ricerca scientifica soltanto sulla quale sarebbe
giustificabile l'investimento di risorse a fondo
perduto,la casa che è diventata un sogno chimerico,la sicurezza per le strade,la lotta seria alla criminalità organizzata pregna di colletti bianchi,la razionalizzazione e la moralizzazione delle istituzioni.
Ma chi ne parla più oramai ?
CIMMI

giacinto ciminello (cimmi) Commentatore certificato 23.03.08 11:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

60 ANNI DI DEMOCRAZIA. MOLTI GOVERNI SI SONO AVVICENDATI. I POLITICI....QUASI SEMPRE GLI STESSI, DI QUALUNQUE COLORE SIANO. PROMESSE: TANTE ! MANTENUTE: NESSUNA. ABBIAMO SEMPRE VOTATO, SPESSO TURANDOCI IL NASO, E FIDANDOCI DELLE PROMESSE. CI SIAMO SEMPRE FIDATI, IMMEMORI DELLE PRECEDENTI FREGATURE. 60 ANNI DI DEMOCRAZIA E COSA E' CAMBIATO ??? FORSE CHE I SALARI SONO DIVENTATI EQUI ? FORSE CHE I POTENTI HANNO SMESSO DI ARRICCHIRSI ALLE SPALLE DEGLI SCHIAVI ? FORSE CHE IL CALCOLO DELLA FUTURA PENSIONE E' FATTO CON MARAMETRI ONESTI ? IO DIREI CHE E' ANDATA SEMPRE PEGGIO, ANNO DOPO ANNO. CI DICONO CHE NON CI SONO SOLDI ! E GLI ITALIANI CI CREDONO PURE. I SOLDI CI SONO, E SONO TANTISSIMI....MA DOVE SONO FINITI E PER COLPA DI CHI ? ANDIAMOLI A CERCARE NELLE TASCHE DI CHI CI HA DERUBATO E ORA FA TANTI BEI DISCORSI....E C'E' PURE CHI LI STA A SENTIRE E LI APPLAUDE. SIAMO COMANDATI DA GENTE CON DOZZINE DI VILLE E PISCINE, STIPENDI A 4 ZERI ! PRIVILEGI VERGOGNOSI....! E LORO CI PARLANO E NOI PURE LI ASCOLTIAMO. MA NON SI PUO' ESSERE RICCHI SENZA RUBARE AL POVERO. VERITA' SCOMODA, CHE NESSUN GIORNALE DICE. COSA E' CAMBIATO IN 60 DI DEMOCRAZIA ? SAREBBE CAMBIATO MOLTO, SE DAVVERO DI DEMOCRAZIA SI FOSSE TRATTATO. MA NON E' COSI'. DEMOCRAZIA=POTERE-DEL-POPOLO. VI PARE CHE SIA COSI', PER CASO ? NON SO CHE FARE. CHE SI VOTI O NON SI VOTI, NON CAMBIERA' NIENTE DI NIENTE. QUESTO MI PARE ASSODATO. E INTANTO IO NON POSSO ANDARE IN PENSIONE, PERCHE' SE CI VADO ( E POTREI, AVENDONE GIA' I REQUISITI), DALLA FASCIA DELLA POVERTA' SCENDEREI IN QUELLA DELLA MISERIA PIU' NERA, GRAZIE AI PARAMETRI DELINQUENZIALI CON CUI (SINDACATI D'ACCORDO) VIENE CALCOLATA LA PENSIONE DI UN MODESTO LAVORATORE. QUESTO E' ! A PROPOSITO: BEPPE, PERCHE' NON CI DICI QUALCOSA SUI SINDACATI ? QUI NON NE PARLA MAI NESSUNO. APRIAMO UN DIBATTITO: SAREBBE MOLTO INTERESSANTE. AVERE UNA SOLA COSTA IN ITALIA SAREBBE PURE TROPPO. QUI DI CASTE NE ABBIAMO A DOZZINE. ECCO PERCHE' MANCANO I SOLDI. O NO ?

Antonioo Sutera Sardo Commentatore certificato 23.03.08 11:28| 
 |
Rispondi al commento


Se il centrosinistra perde (parlo anche della sinistra arcolbaleno che ha cercato la coalizione fino alla fine ) è perchè ha tradito il suo elettorato vendendosi a Berlusconi e ai grossi poteri economici.
Se Vince Berlusconi non venite quì a dare la colpa a Beppe Grillo.
State agendo come disse Grillo..... non votate per il programma ma per chi ha la faccia più bella.

Francesco Ricciardiello (mailus) Commentatore certificato 23.03.08 11:08| 
 |
Rispondi al commento


Se il centrosinistra perde (parlo anche della sinistra arcolbaleno che ha cercato la coalizione fino alla fine ) è perchè ha tradito il suo elettorato vendendosi a Berlusconi e ai grossi poteri economici.
Se Vince Berlusconi non venite quì a dare la colpa a Beppe Grillo.
State agendo come disse Grillo..... non votate per il programma ma che chi ha la faccia più bella.

Francesco Ricciardiello (mailus) Commentatore certificato 23.03.08 11:07| 
 |
Rispondi al commento


Se il centrosinistra perde (parlo anche della sinistra arcolbaleno che ha cercato la coalizione fino alla fine ) è perchè ha tradito il suo lettorate. Se Vince Berlusconi non venite quì a dare la colpa a Beppe Grillo.

Francesco Ricciardiello (mailus) Commentatore certificato 23.03.08 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire a chi dice che è contro l'astensione perchè non serve al potere che ha ragione, ma forse l'astensione serve a noi stessi semplicemente perchè non ci si sente rappresentato e ancor più semplicemente perchè non ci si sente di voler votare queste merde.
Per chi invece dice che non votare è un offesa ai nostri nonni io gli rispondo che i nostri nonni si stanno rivoltando nelle tombe per la situazione politica attuale e che sicuramente questo finto voto non permette di scegliere. I nostri nonni non sono orti per questo schifo.

Francesco Ricciardiello (mailus) Commentatore certificato 23.03.08 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che sono d'accordo al 99% con le
critiche di Beppe, ribadisco che:

No, non sono assolutamente d'accordo con la
proposta di non votare.

1) Dell'astensionismo il potere non se ne
fa nulla;
2) Se, per assurdo, votassero solo tre persone
due per Berlusconi e una per Veltroni, avremmo
ancora la destra al potere;
3) Distruggere e criticare e molto, ma molto
più facile che costruire e proporre. Beppe
finora ha fatto l'ottima proposta delle Liste
Civiche (utilizzando peraltro la democrazia
attuale), ma non ha proposto qualcosa di
concreto ( a parte l'astensionismo, che non
è una vera azione per quanto detto prima) per
quanto riguarda le elezioni politiche.

Chiudo sottoscrivendo la proposta di un
altro lettore che invita a far verbalizzare
il proprio dissenso con l'attuale legge
elettorale, ma solo come ultima possibilità
per chi non si vuole rassegnare a votare il
"meno peggio".

Saluti e votate, votate, votate!!!!!

Homo Sapiens Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.08 10:38| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
condivido la tua analisi: questa legge è una "porcata" che non consente - fra i tanti difetti - di sceglere i parlamentari. L'attuale sistema dei partiti va cambiato ( non distrutto perchè senza partiti ci sono le lobby o i sistemi autoritari). Anche la Sinistra Arcobaleno presenta difficoltà a comprendere il nuovo che avanza e che si esprime anche nella tua Rete. Eppure voterò e chiedo di farlo per La Sinistra/L'Arcobaleno perchè serve la capacità politica di intercettare le spinte di cambiamento e soprattutto una capacità della Sinistra di ricostruire una cultura della partecipazione e dei diritti. Solo così alla denuncia si associa la speranza...Ado Grilli

ado grilli 23.03.08 10:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

giustizia innanzi tutto.

cucchil uca Commentatore in marcia al V2day 23.03.08 10:13| 
 |
Rispondi al commento

allo staffa del grillo

PRENDETE ATTO, IL NON VOTO NON PIACE A MOLTI GRILLINI, CONVOGLIAMO IL CONSENSO VERSO DI PIETRO, POI LO TERREMO SOTT'OCCHIO, ALTRIMENTI IL NANO CI CASTIGHERA' PER ALTRI 5 ANNI

maria cittarelli Commentatore certificato 23.03.08 10:08| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

chi non vota , vota berlusca e ciarrapico.
mi fa piacere che molti del blog abbiano capito che il non voto e' sbagliato e che per cambiare bisogna dapprima essere dentro il sistema per poi cambiarlo, votare e ' la nostra unica arma, pensate alla faccia del berlusca che si vede di pietro schizzare in alto con i consensi, poi ci sara' tempo per mettere in riga anche di pietro

maria cittarelli Commentatore certificato 23.03.08 10:02| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Cosa accade se non si vota?? si rientra nella percentuale classica dell'oltre 30% di astenuti che viene sempre declassata dai media.
Ma se rifiuto di votare e lo faccio verbalizzare, cosa succede? Semplice, si bloccano i seggi se il 30% di astenuti rifiuta e fà verbalizzare la sua protesta, puo' portare altra gente a convincersi che potrebbe essere una buona idea, e alla fine i media dovrebbero riportare, che i seggi sono bloccati, per il rifiuto di protesta di molti cittadini, che non riconoscono le persone di questi schieramenti.
La politica si dovrebbe a quel punto interrogare apertamente.
Io rifiuterò di votare, chiedendo di verbalizzare che ritengo antidemocratico votare con tale leggi e con tali schieramenti.

COME VOTARE, SE NESSUN POLITICO VI RAPPRESENTA.

*Per tutti coloro che non vogliono andare a votare o
che annulleranno la
scheda...*

E' importante sapere che se votate scheda bianca o
nulla perchè non vi sentite rappresentato da nessun partito, in realtà ,
favorirete il partito
con più voti.
Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO
DI MAGGIORANZA)
anche
i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio
di maggioranza,
favorendo chi ha preso più voti.

Illustro nei dettagli il sistema da usare:

1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI +
TESSERA ELETTORALE E
FARSI
VIDIMARE LA SCHEDA

2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO
VIDIMATA), dicendo:
'Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia
verbalizzato'

3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA
SCHEDA

4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN
COMMENTO CHE
GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio 'Nessuno dei politici
inseriti nelle
liste mi rappresenta')

Di seguito i riferimenti legali. Tutto si basa su un uso 'puntiglioso'
della legge: Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30
marzo 1957, n. 361 - Art. 104 - Par. 5 5) Il segretario dell'Ufficio che rifiuta la verbalizzazione rischia da 6mesi a 3 anni.

Gabriele Martelli 23.03.08 09:57| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

chi non vota , vota berlusca e ciarrapico

maria cittarelli Commentatore certificato 23.03.08 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io voto Italia dei Valori, perchè a me pare una brava persona e soprattutto onesta. Forse è stato l'unico che quando è stato indagato (vedi "TIRARE UN PACCO") si è dimesso e si è presentato dai giudici. Potrebbe essere un voto di protesta, per far capire a tutta quella massa di pseudo politici che forse sarebbe meglio invertire la rotta e mettere al centro il popolo sovrano. Meditate.

francesco r. Commentatore certificato 23.03.08 09:50| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

liberamente tratto dal pseudo
sondaggio "NON ANDAre A VOTARE"
------------
[quoto]
Chiedo di votare questo post solo chi ha deciso di NON ANDARE A VOTARE
Maper F. 22.03.08 09:54 | Rispondi al commento
- ad oggi 23 marzo voti 09 -

dove sono finiti i quaquaraqua del non voto?


Paolo C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.08 09:26| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Solo oggi guardando la tv sono venuto a conoscenza del movimento per il bene comune di stefano montanari. qualcuno mi sa spiegare perché grillo spinge per il non voto piuttosto che supportare il suo amico montanari?
comunque meglio tardi che mai. almeno adesso so per chi votare. questa si è una piacevole sorpresa pasquale

x il bene comune 23.03.08 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Daccordo Beppe, è vero anche che se vanno a votare in pochi, comunque le votazioni sono valide. E comunque continueranno a fare il cavolo che hanno voglia. Questa volta voterò DiPietro, e sinceramente, spero lo facciano in molti e lo sai perchè? Per dare dare un segnale a quei porci che hanno ridotto il Paese ad una merda.Bada bene, io lo considero un voto di protesta. AVVISO: il burro fuori dal frigo si scioglie.

sannita dovunque 23.03.08 08:47| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI, NON FATE GLI STOLTI (voto vs non voto)

Analisi sul Voto-Non Voto, fatta da persona super partes che vive all'estero, lontano dai problemi che affliggono gli italiani.

> Cosa volete ottenere? Uno stato libero e gestito da onesti che riporti l'Italia ad un certo livello, sia nazionale che internazionale

> Cosa state facendo? Le liste civiche fatte di cittadini

Bene, ottimo, encomiabile.

> Problema: ci vuole tempo affinchè le liste siano operative e la gente cambi mentalità. Non è fattibile in meno di un mese.

Allora, come procedere? Adesso state per scegliere fra:

1. Avere al governo un dittatore con tutti i mezzi di informazione, supermarkets, compagnie Aeree etc. con infiniti poteri economici per schiacciare e corrompere chiunque. Inoltre con lo scopo preciso di usare soldi pubblici per finanziare le proprie imprese (Alitalia, Rete 4, etc). Durata probabile: 5 anni di schiavitu mediatica.

2. Avere un governo debole ce non farà nulla ma con meno poteri di controllare le masse, vista l'accozzaglia di persone che formano il governo. Durata probabile: 2 anni di debolezze.

Domanda per tutti voi:
- qual'è la strada migliore per raggiungere il vostro scopo?
- E' meglio avere un nemico invincibile oppure un nemico moribondo?

Secondo me Grillo è troppo preso dalla collera, non riesce a ragionare a freddo e ha perso di vista gli obiettivi.

mister verità (mister verità)

======================

Quoto!!!

Maurizio G. Cataldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.08 08:42| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

dimenticavo il meglio: l'indirizzo youtube

http://www.youtube.com:80/watch?v=mXJRvy7XBFE

viviana v. Commentatore certificato 23.03.08 07:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Un'onda che cresce

Il bellissimo video di Nadia e Graziano
sul V2-day

Viva i migliori!!!!!

viviana v. Commentatore certificato 23.03.08 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Io la penso come Di Pietro. 1° non si può mettere nello stesso calderone Alitalia e Malpensa. Alitalia tra poche settimane chiude e B non fa che rallentare il passaggio a un compratore, avvicinando il disastro. E che lo faccia per biechi motivi elettorali e dopo che se n’è lavate le mani per 5 anni è criminale e mostra come se ne sbatta del paese e dei lavoratori Alitalia. Chiedere aiuti di Stato per Alitalia è contro le norme UE che lo vietano clamorosamente. E’ pure lo stesso motivo che ha addotto per 5 anni per non far niente e ora con questa balla imbroglia i suoi ciuchi che gli credono qualunque caxxata dice, aiutati da quelli della Lega, altri ciuchi senza senno. Insomma siamo di fronte a un bluff di basso livello per rastrellare voti, il che dice una volta di più che B non sia per niente sicuro di vincere e le tenti di tutte. Anche questo è un bluff. In più tenta un vero e proprio reato finanziario, cioè un insider traiding su Alitalia, cerca di far salire il titolo promettendo cordate inesistenti per speculare sui rialzi di Borsa. Che proponga poi di comprarla attraverso i figli spalanca un immane conflitto di interessi, quel conflitto che abbiamo chiesto inutilmente a D’Alema e a Prodi di regolare come in ogni paese civile ma che i delinquenti in questione si sono guardati bene dal vietare, e questo prova quanto poco valga questa gentaglia, venduta e traditrice del popolo italiano e perfettamente complice di quel delinquente di Berlusconi per motivi che con la difesa del popolo italiano non hanno niente a che fare. Che poi per questi atti di pura pirateria ci sia anche chi vota B fa cadere proprio le braccia e attesta una volta di più che gran parte degli elettori o è priva di coscienza civile o l’intelligenza se la può rottamare.
Noi non diventeremo un paese da terzo mondo. Lo siamo già.

viviana v. Commentatore certificato 23.03.08 07:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

PUNTO DI PARTENZA: ero un cittadino e mi ritrovo un SUDDITO DISGUSTATO DA QUESTI PERSONAGGI che vorrebbero privarmi anche del mio diritto di voto.

Allora mi fermo un po' e cerco di ragionare a sangue freddo.

Non sono di destra, e quindi non voto nè Berlusconi nè Storace.

Ho provato a convivere con Bertinotti&C, ma mi sembra che siano poco interessati a governare (da sempre!).

Guardavo con attenzione e curiosità il progetto di Tabacci, ma l'UDC se l'è mangiato in un solo boccone, e Casini mi disgusta politicamente quasi quanto B&C.

Mi restano allora tre possibilità:

1)votare PD

2)votare IdV

3)NON VOTARE

Per decedere devo pormi un'altra domanda:penso che il PD possa farcela?

A - Se SI, allora DEVO votare PD o l'IdV. Se devo scegliere il male minore voto IdV.

B - Penso che B&C vinceranno comunque e non mi sono piaciute le scelte fatte da Veltroni? Allora E' INUTILE NON VOTARE, e DEVO lanciare un chiaro messaggio al PD caricando di significato il mio voto, in tal caso voto l'IdV.

C - Resta la terza ipotesi: NON VOTARE.......

A chi giova? A B&C, allora devo votare IdV, così Veltroni&C capiscono l'antifona (caso A)

Insomma mi sembra che razionalmente parlando abbiano costretto i sudditi antiberlusconiani disgustati a fare una sola scelta:VOTARE DI PIETRO!

Forse per questo Veltroni ha scelto di allearsi con lui lasciandogli il simbolo .....

maria cosmedin Commentatore certificato 23.03.08 07:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ECCOLI QUI...TUTTI MA PROPRIO TUTTI QUELLI E LE ISTITUZIONI CHE HANNO AFFOSSATO L'ALITALIA ADESSO PROTESTANO E DICONO DI VOLERLA SALVARE!

E' SUCCESSO QUALCOSA CHE HA CAMBIATO IN MEGLIO STA GENTAGLIA DAL 1997 IN POI E QUINDI PUO' RIUSCIRE A RIMEDIARE? (APPARIZIONI FOLGORAZIONI..?)

http://dagospia.excite.it/articolo_index_39031.html

Antonio Sharm el S. (h. regency) Commentatore certificato 23.03.08 03:41| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO

HAI MAI PENSATO CHE POTRESTI ESSERE USATO PERCHÉ FAI COMODO A QUALCUNO?

LO SAI CHE IN CERTI AMBIENTI SONO LEGGERMENTE PIU' FURBI DI QUANTO IO E TE POSSIAMO IMMAGINARE?

HAI MESSO IN CONTO QUALCOSA DEL GENERE O NO?

SVEGLIA! SVEGLIA!

FORSE ANCHE TU HAI BISOGNO DELLA PILLOLA ROSSA!!

tedos team 23.03.08 02:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

QUANDO BERLUSCONI SARÀ AL GOVERNO GRAZIE A TE, CARO GRILLO, DISTRUGGERÀ CHIUNQUE TENTERÀ DI ROMPERGLI LE SCATOLE, TE COMPRESO SE LO FARAI.
O TU PENSI DI NON AVERE NULLA DA TEMERE?
HA GIÀ DETTO CHE ABROGHERÀ IMMEDIATAMENTE LA LEGGE SULLA PAR CONDICIO.
QUESTO MI BASTA PER AVERE PAURA DEL FUTURO DELL'ITALIA SIN DA ORA.
SE INVITI AL NON VOTO SARANNO CAZZI AMARI PER TUTTI!
QUANDO NE AVREMO DENTRO MEZZO METRO A TESTA, VERRO' A LEGGERE I TUOI POST E I COMMENTI DEI TUOI FEDELI SEGUACI.
SEMPRE SE NE AVREMO LA POSSIBILITÀ!!!!

tedos team 23.03.08 01:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il non voto "utile", anche se coerente e moralmente ineccepibile, mi sembra però tatticamente sbagliato, perchè,come è stato più volte sottolineato, il vincitore delle elezioni non starà certamente a preoccuparsi del più elevato astensionismo e lo spettacolo mediatico sarà indirizzato a glorificarlo per conquistarne il favore e del tutto disinteressato a una pur superficiale interpretazione dell'umore degli elettori. Detto questo però, mi riesce anche incomprensibile come questo blog si sia trasformato in un podio di propaganda elettorale per Di Pietro, il quale corre con (per) Veltroni, oltre ad avere preso posizioni lontane anni luce dallo spirito del blog -mi ha disgustato che abbia votato con Mastella contro l'inchiesta per i fatti del G8 di Genova. Per contro si passa sotto silenzio che da qualche parte i parlamentari nazionali debbano restituire il 55% dello stipendio e quelli degli enti territoriali il 35%, e che un leader ceda la sua candidatura all'operaio superstite del rogo della Tyssenkrupp:forse sono un'ottimista ma mi sembrano segnali di disagio di appartenere alla casta.E mi sembra pure un forte indizio di confusione crogiolarsi nei "vaffa" alla casta, all'informazione servile, ai ladroni di tutte le parrocchie, allo psiconano che ha usato le istituzioni per evitare la galera a sè e ai suoi amici e per continuare ad arricchirsi, per poi non trovare di meglio da fare che reclamizzare Di Pietro Porta-acqua-al-mulino-di-topo-gigio. Statemi bene Gianfranco D.Oknarf

Gianfranco DeJuliis 23.03.08 01:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
sono ancora in dubbio.
NON VOTARE per una questione di dignità.
Ma dovremmo essere in tanti!
Oppure invaliderò la scheda in questo modo:
sul simbolo del PD scriverò BASSOLINO
sul simbolo dell'UDC scriverò CUFFARO
sul simbolo della PdL sciverò CIARRAPICO e Dell'Utri
e sotto un VAFFANCULO.
Comunque le nulle verranno contate e da lì potremo sapere qualche cosa di più delle schede bianche.
Purtroppo di schede bianche ce ne sono sempre tante, anche un 30% e si confondono con quelli che si disinteressano di politica.
Una scheda nulla è fatta da una persona che partecipa alla vita politica ma è schifato da quella attuale.
Questa mattina al mercato ho incontrato attivisti del PD che riconosco sono, alcuni, in buona fede.
A loro ho espresso il mio disappunto nel costatare che Bassolino è ancora al suo posto. Questo vuol dire che Veltrusconi non è in grado di cacciarlo, probabilmente per i voti clientelari che si porta appresso. Mi hanno detto che è solo questione di tempo. MA PER ME IL TEMPO E' SCADUTO!

Buona Pasqua

rocco papaleo 22.03.08 23:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dunque leggendo attentamente i commenti a questo post mi sembra di aver capito la linea di principio e di azione del blog:

1) Non accogliere la proposta di Grillo di non votare

2) Votare per impedire l'ascesa al potere di Berlusconi e di Veltroni ed indirizzare la propria preferenza alle uniche alternative serie (o almeno in parte):

IDV
SINISTRA ARCOBALENO
LISTE CIVECHE

Buon voto!

Maurizio M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 23:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè non appoggiamo la
Lista Civica Nazonale per il bene comune?

http://www.perilbenecomune.net/Home.html

A me sembra che è proprio quello che stavamo aspettando..
Perchè nessuno la prende in considerazione??
Allora smettiamola di lamentarci!

paolo barra (porfiriobarra) Commentatore certificato 22.03.08 23:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non votare non serve a niente.Siamo di fronte allo sfascio del paese.Non è cominciato oggi...e non finirà domani...ma andrà avanti inesorabilmente per prosciugare le risorse del paese e la speranza dell'anima del popolo italiano.Non esiste forse oggi nessuno che ci può davvero rappresentare.Nessuno che può davvero salvare il paese...ma se fra un uomo onesto e le cavallette posso scegliere allora scelgo un uomo onesto: Di Pietro e spero che tutti quelli che ancora possono considerarsi onesti e indignati votino massicciamente e unitamente per l'italia dei valori

Daniele C 22.03.08 22:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

sono perfettamente d'accordo con milena d.
Condivido tutte le sue preoccupazioni ed anche io sono convinto che non votare sia la cosa peggiore che si possa fare in democrazia. Meglio sarebbe votare contro. Per votare contro bisogna organizzarsi per tempo e forse si ottiene qualche risultato. Allora prepariamoci per le prossime votazioni.

egisto n. Commentatore certificato 22.03.08 22:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più schifato dalla nostra classe politica!!!!!
Amen per una cosa andata male ma qua neanche ci provano....
Stiamo andando a strafondo e pensano ancora a baruffare...
Non lo so se facciamo bene o male a non votare ma una cosa è sicura, qui non cambia niente!!!
Siamo sempre stati il fiore all'occhiello del Mondo, eeeeeee ci si baruffa per delle cose folli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
BASTA!!!!!! queste persone non si rendono conto che quando non si è buoni di fare un lavoro l'unico rimedio è l'ufficio di collocamento!!!magri gli va anche bene!!!
Non voglio insultare nessuno ma ragzzi qui ci si sta giocando il nostro di fo... sch.....
BEH SPERIAMO BENE E BUONA PASQUA A TUTTI!!!

Marco T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 22:04| 
 |
Rispondi al commento

scusa se scrivo in questo spazio ma non so come fare per chiederti questo.(mi dicono che uso il computer come una novantenne ed è vero)hai per caso letto l'avviso che in questi giorni è appeso negli uffici
postali?dice,più o meno,che i libretti postali dormienti(li chiamano proprio dormienti)cioè quelli inattivi da dieci anni,verranno annullati se non avverranno movimenti o altro entro un breve periodo.Dice inoltre che vi è un elenco pubblico ripeto pubblico, consultabile da chiunque,di questi libretti dormienti.Non c'è un po' di violazione di privacy oltre al resto?Per es.mia nonna è morta dieci anni fa,mio nipote è nato il mese scorso,primo figlio tra noi fratelli,se la nonna avesse lasciato un libretto per i nostri figli e mio fratello non andasse in posta e non leggesse questo avviso (ho chiesto,non vengono contattati gli intestatari del libretto)questi soldi?ma neppure sui propri soldi messi in banca,perchè la posta è una banca ormai,c'è un minimo di diritti?scusa ancora il disturbo.se serve pubblica il nome,se non è necessario preferirei di no.grazie ancora

laura parisio 22.03.08 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Non votiamo. L'italia è uno schifo, cambiamola. Solo NOI possiamo.

http://it.youtube.com/watch?v=rmqe2Zv5l7E

Buona fortuna a tutti.

Pierfrancesco Caroli 22.03.08 21:48| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io reputo che non votando facciamo solo l'interesse del berlusca e sicuramente anche Di Pietro è sceso a molti compromessi però perfavore limitiamo i danni perchè altri 5 anni di berlusca ci porterebbero alla deriva..........ed io personalmente preferirei andarmene dall'Italia,,,,,,,,,,,MEDITATE GENTE MEDITATE,,,,,

?aola Bernetti 22.03.08 21:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,come sicuramente saprai,io voterò per la LEGA NORD,perchè sono sicuro che è l'unica forza politica che è vera espressione democratica nel nostro paese del cavolo;inoltre sono certo che i rappresentanti che eleggerò,faranno indubbiamente i miei interessi!
Spero proprio che voterai anche tu come me!
Ti auguro una buona Pasqua ma soprattutto una buona Padania!
i

Ivan M. Commentatore certificato 22.03.08 21:12| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,come ben sai io voterò felice la LEGA NORD perchè eleggo dei rappresentanti che certamente faranno il mio interesse!
Ti consiglio di fare come me,votando l'unica forza politica che è veramente espressione democratica nel nostro paese!
Buona Padania!
i

Ivan M. Commentatore certificato 22.03.08 21:00| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Lettera al Presidente della Repubblica
Presidente,
Con ogni probabilità c'è stato un equivoco. Non non abbiamo mai detto che alla Camera e/o al Senato i parlamentari non lavorano. Altro che se lavorano. Solo che una significativa percentuale non lavora per il Paese ma lavora per le la lobby che rappresenta, per i suoi parenti, per gli amici e per i suoi affari. Anche i mafiosi e i camorristi e quelli della Sacra Corona Unita e quelli della ndrancheta lavorano. Non si ammmalano mai, non vanno mai in ferie e si fermano solo quando muoiono di morte naturale o non. Solo che non lavorano per l'interesse del Paese. Presidente, me lo consenta, noi abbiamo bisogno solo di gente che lavora per il bene e l'interesse del Paese. Abbiamo bisogno di gente che non faccia leggi come ad esempio quella sull'indulto. Era ed è una legge che è stata fatta passare come necessaria per svuotare le carceri troppo affollate e come atto di clemenza, mentre nella realtà è stata una legge per toglier dai guai qualche parlamentare o qualche amico dei parlamentari. La legge sull'indulto sarebbe stata apprezzata molto se si fosse detto : Vale solo ed esclusivamente per chi è in carcere. Dalla stessa sono esclusi tutti i cittadini che svolgono attività politica e tutti i pubblici dipendenti. Allora sì che l'avremmo apprezzata.
Volevo anche dirLe che non mi sento affatto un qualunquista ed ancor meno sono anarchico. Io ho a cuore la Cosa Pubblica più di quanto Ella possa minimamente immaginare. Ho però anche un alto senso di ciò che è DEMOCRAZIA ed è per questo, con grande responsabilità e a malincuore, che non andrò a votare per gente che mi viene imposta dai partiti. Io della Partitocrazia non so che farmene.
IO VOGLIO LA DEMOCRAZIA. La differenza tra partitocrazia e Democrazia mi pare sia sostanziale. Bisogna sempre evitare di confondere i fischi con i fiaschi. Un Parlamentare è già pagato bene e non si comprendono più i motivi per i quali debba farsi anche gli affari suoi.
Con rispetto

Giovanni Cosco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 20:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il nostro è un Paese al collasso: c’è molto malcontento e molta sfiducia. Sia a dx che a sx, se parliamo di gente corretta, c’è smarrimento, indignazione e anche apatia. Molti dicono che sarebbe bene non votare, soprattutto quelli di sx.
Non credo nei sondaggi sul voto (non considerando chiaramente quelli taroccati), intanto per questo stato di fatto e per lo scetticismo sui mezzi di informazione e poi perché alla fine tutti possono cambiare idea.
Finora sono del parere che sia vitale scongiurare il pericolo di un regime totalitario mascherato dal piccolo giocoliere e company in partito (addirittura popolo) delle libertà (le loro libertà ovviamente).
Purtroppo vogliono la rivincita, altrimenti saranno fuori gioco (pensiamo a fini..): faranno del tutto per raccattare voti (i sortilegi più impensati) e i mezzi li hanno.
Il pericolo è incombente.
Meglio il lassismo, i compromessi, la condiscendenza…. del gruppo di centro sx.
Perlomeno il potere di casta è distribuito, e fra tanti uno spirito onesto dovrà pur esserci.
E poi il dibattito è salvo.
E poi, scusate, rivedere quel sorriso da bullo tracotante e soddisfatto ancora una volta, è troppo: ricordiamoci che ci sono tre reti televisive sue private NAZIONALI che arriveranno per certo a più di sei; ricordiamoci che è un editore; ricordiamoci della sua idea del nucleare, del ponte sullo stretto ecc. ecc. non devo ripeterlo. Dovremmo essere vaccinati (diceva I. Montanelli )!

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 20:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

GRILLO HAI ROTTO CON QUESTA STORIA DEL NON ANDARE A VOTARE. IO A VOTARE CI VADO PERCHè PER FORTUNA NON CREDO ANCORA CHE SIANO TUTTI UGUALI. LOMBARDO+CUFFARO NON SONO UGUALI A FINOCCHIARO+BORSELLINO (BORSELLINO, SAI CHI E'?). MA CHE CI STO A FARE... IN UN PAESE NORMALE IL PROBLEMA NON SI PORREBBE NEANCHE. PURTROPPO IL NOSTRI CONNAZIONALI HANNO IL CERVELLO IN PAPPA A CAUSA DELLE CONTINUE IDIOZIE TRASMESSE DALLE TELEVISIONI, CHE HANNO PROPRIO QUESTO SCOPO. VOI RIDERETE MA E' COSI'.

Andrea Polis Commentatore certificato 22.03.08 20:17| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Data la scandalosa legge elettorale che il governo Berlusconi alla fine del suo scorso governo ci ha "regalato", l'attenzione degli elettori si dovrebbe spostare dalle qualità individuali dei candidati alle qualità programmatiche dei partiti. Ammettiamo (per assurdo!) che tutti i partiti siano in buona fede e che candidino le loro persone migliori. Tecnici dell'economia, della cultura, persone con esperiene professionali e politiche che possono tornare utili al Paese. Ecco allora che gli elettori con il sistema proporzionale non sono tenuti a decidere "chi sia migliore di chi" ma "quale programma sia migliore di quale", visto che l'unica scelta che ci si può permettere riguarda i propositi circa l'eventuale gestione del governo. Finora di differenze programmatiche ne ho sentite ben poche. Fondamentalmente, nella quasi piattezza dei propositi tra i due maggiori partiti, credo che quello che ci aspetterà nei prossimi anni sarà un Governo di Continuità con i precedenti. Cioé un ennesimo governo che non cancellerà le porcate ma che probabilmente ne avallerà di nuove. Sono convinto che se un solo partito dei cosiddetti minori proponesse e mantenesse di riformare le nostre care leggi-vergogna, ridesse autonomia al Csm e controllasse i canali della com. di massa, di voti "utili", ne prenderebbe tanti. E' vero, basta un solo voto al partito vincente per avere il 55% dei voti ma non dimentichiamo che il 45% rimanente non é poca cosa. Lo scopo di coloro che parlano di "voto utile" é quello di cercare, in caso di disfatta, di avere la percentuale più alta anche in opposizione, tale da ricreare gli stessi problemi numerici al Senato del Governo Prodi. Così, sperando in un nuovo Mastella e in nuovi tradimenti, si ritornerebbe ancora una volta e presto a ricombattere per le ambite poltrone. E noi a votare "utilmente" per loro. Vivo a Strasburgo e sorrido amaramente nel vedere la mia Italia ridotta così.

Maurilio Cacciatore 22.03.08 20:12| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Letta e rigiro, ho cercato in rerte, e ne parla anche la Guzzanti nel suo blog.
Ecco un alternativa al non voto o scheda bianca.

COME VOTARE, SE NESSUN POLITICO VI RAPPRESENTA.

*Per tutti coloro che non vogliono andare a votare o
che annulleranno la
scheda...*

E' importante sapere che se votate scheda bianca o
nulla perchè non vi sentite rappresentato da nessun partito, in realtà ,
favorirete il partito
con più voti.
Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO
DI MAGGIORANZA)
anche
i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio
di maggioranza,
favorendo chi ha preso più voti.

Illustro nei dettagli il sistema da usare:

1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI +
TESSERA ELETTORALE E
FARSI
VIDIMARE LA SCHEDA

2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO
VIDIMATA), dicendo:
'Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia
verbalizzato'

3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA
SCHEDA

4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN
COMMENTO CHE
GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio 'Nessuno dei politici
inseriti nelle
liste mi rappresenta')

Di seguito i riferimenti legali. Tutto si basa su un uso 'puntiglioso'
della legge: Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30
marzo 1957, n. 361 - Art. 104 - Par. 5 5) Il segretario dell'Ufficio
elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o di allegarvi proteste o
reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con
la multa sino a lire 4.000.000.


COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA
CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI.

Diffondere questa mail credo sia 'cosa buona e giusta'. (INVECE DELLE
SOLITE CATENE)

Gabriele Martelli 22.03.08 20:00| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOVE OSANO LE FORMICHE

Ogni giornata è fatta si sguardi,parole,azioni,decisioni,opinioni...Tanti modi di comportarsi di un solo animale: il pensiero. Il pensiero è un essere proteiforme, apparentemente impossibile da controllare proprio in quanto mutevole continuamente, ombra di un arcobaleno durante una giornata uggiosa, ma vivo ancor prima di ricevere la luce del sole.
E'proprio questo respiro autonomo del pensiero a metterci in guardia sulla bontà o meno di ciò che ci viene offerto da chi pretende di informarci, "risparmiandoci" la "fatica" di costruire autonomamente le nostre opinioni attraverso la RICERCA e il CONTATTO DIRETTO con quella realtà che i media si "impegnano" a "vedere al posto nostro",per poi raccontarcela e permetterci di metabolizzarla,lasciando sedimentare passivamente nella nostra mente lo zucchero a velo che forma il sapere "preconfezionato",quello "giusto per ogni tipo di torta,tanto il sapore è sempre lo stesso".
E risparmiare la fatica lascia degli spazi vuoti nella vita di ognuno di noi,spazi che sarebbero altrimenti dedicati a quell'esigenza che la nostra caratteristica pregnante,l'intelletto,ci impone: RAGIONARE CON LA PROPRIA TESTA,STUDIANDO IL MONDO CHE TI CIRCONDA PER COSTRUIRCI UNA NOSTRA OPINIONE...giusta o sbagliata...ma NOSTRA,a cui rispondere per imparare dai propri errori. E allora quei vuoti vengono riempiti dai reality show,dalle trasmissioni sportive,dal gossip,dai tg-talk show,con argomenti sempre nuovi e piccanti,dal dolce crogiolarsi nell'effimero...e allora,come tante cicale nella celebre fiaba,ci si dimentica della vita di tutti i giorni,come farebbe la formichina,dedita a racimolare conoscenze come briciole di pane,per averle a disposizione nei momenti in cui nulla sembra avere più senso,quando il presente,ormai,è troppo difficile da capire,e bisogna accontentarsi delle "spiegazioni" di chi ci aveva precedentemente "risparmiato la fatica" di cercare..
E'ora che le formiche escano dai rifugi!

Daniele . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 19:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il 13 e 14 aprile non andrò a votare. Non ci sono personaggi nuovi, sempre il solito gioco del cambio di poltrone. La sostanza è sempre la stessa: MERDA ALLO STATO PURO, UN TANFO CHE NON SI RESISTE.

Berlusconi: quando ti vedo spengo la tv e la radio.
Veltroni:povera sinistra. Non sa più a che santo aggrapparsi

Napolitano: lo sai che giunti ad una certa età, quando il cervello non riesce più ad impartire i comandi alla propria bocca, la cosa migliore che può fare è ritirarsi in una casa di riposo?

Se siete dei fannulloni?
SI, LO SIETE!!! E AGGIUNGO ANCHE CHE SIETE I PIU' GROSSI PARACULI DELL?UNIVERSO.

Potessi dirtele in faccia quello che ho appena scritto, ma tanto cosa cambia a te come a tutta la Casta, del disagio degli Italiani non ve ne può fregare nulla.

Rick Galli (rickg78) Commentatore certificato 22.03.08 19:42| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ANDIAMO A VOTARE!!!!

Non capisco il motivo x cui Grillo invita all'astensionismo.

susanna roici 22.03.08 19:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutte e a tutti. Sono un giovane studente veneziano. Guardo a voi con simpatia e affetto, ma non condivido la vostra idea di astenervi. Vi spiego il perché:
1- L'astensionismo in Italia c'è sempre stato, ma non ha portato ad un miglioramento della politica perchè se ne fregano di chi non vota.
2- C'è bisogno di persone serie per affrontare i problemi gravissimi del nostro Paese. Calderoli, Bossi, la Mussolini, Gasparri e lo Psiconano non riesco a contemplarli tra le persone serie.
3- Se non si va a votare si lascia la decisione in mano agli altri e -purtroppo- spesso decidono le varie mafie col voto di scambio.
4- E' necessario cambiare la mentalità di un popolo che non vuole seguire le leggi e che crede che -tanto poi- si possa rimediare (magari con leggine ad hoc).
5- Non scordiamoci soprattutto che lo Psiconano è un caso a parte in Europa: nessun politico può avere sterminate possibilità di manipolare l'informazione dei cittadini, con un patrimonio -quello dichiarato, ma chissà...- di centinaia di milioni di euro.
Ebbene, riflettete il 13-14 aprile. Siamo tutte e tutti determinanti per il futuro.
Io mi impegnerò contro il Nanettomalefico con tutte le mie forze. Spero anche voi, per il nostro stesso bene.
Seguiamo il comandante “Maino”, partigiano pavese, coraggioso novantacinquenne! Ciao!

Marco Caberlotto Commentatore certificato 22.03.08 19:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Trovo molto interessante la proposta che ho letto sul blog di sabina guzzanti (www.sabinaguzzanti.it):

ANNULLARE IL VOTO ALLA CAMERA MA VOTARE AL SENATO.

Questa sì che è una idea: creare la paralisi politica.
Sicuramente più produttiva dello sterile "non andare a votare" che, diciamocelo onestamente, ridarebbe il paese in mano alla felice coppia nanetto-topogigio.

Marco NotQuietDead 22.03.08 19:08| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
vorrei porti una domanda (e spero che sia letta da molti su questo blog)
MA PERCHE' NON PARLI PIU' DEL SIGNORAGGIO ?
Sappiamo benissimo che questi politici sono tutti BURATTINI del potere economico...MA UNA VOLTA PARLAVI DI SIGNORAGGIO...ORA NON LO FAI PIU'...cominciano a sorgermi dei dubbi..cattivi dubbi
Spero tu risponda non solo a me ma a tutti i frequentatori di questo blog
A presto
jurij

Nicola C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 19:01| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

dovremmo trovare il modo di sapere in quanti non avranno votato il 13 aprile (per le politiche), perchè mi sa che questa gente arriva anche a manipolare le schede non utilizzate o le schede bianche

giuseppe . Commentatore certificato 22.03.08 18:28| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,qualche giorno fa ho scoperto che esiste una possibilita alternativa sia al voto per il meno peggio che all'astenzionismo. Consiste nell'andare al seggio,firmare e rifiutarsi di ricevere la scheda elettorale dando ognuno la propria motivazione che per legge verra messa a verbale.Per esempio: "non mi sento rappresentato da nessun partito" o "sono tutti ladri" o "nessun partito ha inserito nel programma il problema della sovranita monetaria".A me sembra l'opsione piu costruttiva e mi piacerebbe sapere cosa ne pensi tu.Per capire meglio vedere:

-http://www.youtube.com/watch?v=5olFvo40PMA&eurl=http://it.youtube.com/profile_video_blog?user=cedolearmi

-http://www.riforme.net/2008/rass08-019.htm

macchiaiolo alessandro 22.03.08 18:27| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

sono molto contenta che ci sia questa campagna del "non voto utile" e vi ringrazio moltissimo. Da molti anni non voto e penso che sia l'unica arma per dire ai nostri politici che ormai sono così distanti dalla sana gente comune da rappresentare solo sè stessi e la loro brama di potere. Penso che dire "no, non ci stò" ed esprimere un "non voto utile" sia un democratico, non violento ed afficente modo di esercitare la democrazia. grazie ancora per questa iniziativa.

vania silvestri 22.03.08 17:52| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Anch'io ero certa non avrei votato perchè condividevo i presupposti di Beppe.
Però esiste una lista civica nazionale, -www.perilbenecomune.net- cui scelgo di dare il mio voto dopo aver preso coscienza della sua esistenza. Leggetene il programma e sappiate che il premier è il Dottor Raffaele Montanari, quello della petizione per il microscopio delle nanoparticelle.. ecco!! Se volete votare con tentato-raziocinio, sappiate che ci sono anche loro. Saluti.

NOEMI M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 17:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La responsabilità se lo Psiconano va al potere, è tutta del centrosinistra

BERLUSCONI VINCERA’ GRAZIE AL CENTROSINISTRA.

PERCHE’?

Perché non ha mai fatto niente per contrastarlo,

Perché gli ha fatto aumentare il fatturato di 25 volte (dichiarazioni di Violante),

Perché ha un programma elettorale come quello del centrodestra,

Perché ha dimesso De Mita per limiti di eta’ e ha candidato Veronesi (piu vecchio e falso),

Perché ha permesso ha MASTELLA di fare il ministro della giustizia,

Perché non ha applicato la legge sull’ineleggibilità (legge n.361/1957) (dich. di Violante),

Perché non ha applicato le sentenze che mandano RETE4 sul satellite (dich. di Violante),

Perché ingora i 98 miliardi evasi dalle concessionarie delle slot machine,

Perché non difende l'indipendenza della magistratura (come Berlusconi),

Perché non difende l'informazione libera (come Berlusconi),

Perché vuole impedire la diffusione delle intercettazioni (come Berlusconi),

Perché e’ a favore della TAV (inutile spreco di soldi),

Perché e’ a favore degli INCENERITORI (inutili e dannosi),

Perché non ha rifatto la legge elettorale prima delle elezioni

Perché hanno rinviato il referendum sulle legge elettorale di un anno (d’accordo con Berlusconi),

Perché il programma non prevede tagli ai parlamentari (come Berlusconi),

Perché Water Cialtroni aveva detto che si ritirava dalla politica, e adesso si candida

Perché grazie a tutte queste cazzate non potrò piu votare il centrosinstra.

ASTENSIONE! VOTARE = LEGITTIMARE

Valerio Guagnelli Scanzani (vagus) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 17:35| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

brutta testa di cazzo d'un provocatore. Ho detto che in idaglia ci sono 2 città metropolitane di diversi milioni di abitanti. Una al nord ovest e una al nord est. Poi ci sono i paesoni abitati da mantenuti come quello dove abiti tu. Spero che presto tu debba usare il passaporto per venire a rompere i coglioni da queste parti.
Giacomo C. Commentatore certificato 22.03.08 15:01

**********************

brutta razza gli idioti presuntuosi. specie quelli che credono di stare al centro del mondo. e nn sono mai usciti dalle loro case di ringhiera con il cesso in comune.
tieni leggi questo articolo razza di tamarro, così impari cos'è un hub e a cosa serve.

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=3992&ID_sezione=&sezione=

e per quanto riguarda la faccenda del passaporto io credo che il giorno che i legaioli governeranno tutto il nord, saranno il resto degli italiani a chiudere le frontiere...

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 17:17| 
 |
Rispondi al commento

1. riconquista dello Stato da parte dei cittadini
2. delegittimazione del parassitismo dei partiti.
V-day 25 aprile. Informazione libera in libero Stato.

Che belle parole!
Tutto si farebbe con una bella marcia, una buona merenda, quattro bandiere ed un comico sul palco...

Credo che la vuotezza di queste proposte si commenti da sola.
Non votare significa lasciare che altri governino senza la nostra minima opposizione che è l'espressione di un voto.

Quel che mi appare è che Grillo dal passare alla contestazione di tutto e tutti alle proposte concrete inizi a perdere molti colpi

essential rambles 22.03.08 17:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

x Alessandro Loconsole

il signoraggio bancario è una bufala, come le strisce chimiche, gli ufo, i cerchi nel grano, e tutte le altre stronzate simile.

IL SIGNORAGGIO BANCARIO E' UNA BUFALA

alla sentenza del giudice di Pace
http://www.studiotanza.it/pg099.html

è seguita la sentenza di Cassazione
http://www.studiotanza.it/pg094.html
Che ha accolto il ricorso della Banca d'Italia

Sei un ciccio disonesto, perche fai vedere solo una parte dei fatti.

Publio Valerio

Valerio Guagnelli Scanzani (vagus) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 17:13| 
 |
Rispondi al commento

a Beppe Dantini, credo di parlare a nome di tutti ma a sembra che stia tu stia cercando il voto utile per te, non per noi

Fabio Ramassotto Commentatore certificato 22.03.08 17:12| 
 |
Rispondi al commento

per Sesmoulin

da parte mia faro' copia e incolla del tuo post per trascriverlo ovunque perche' e' stato l'intervento piu' importante che abbia letto in questi giorni. Beppe dovrebbe aprirci un dibattito.

Fabio Ramassotto Commentatore certificato 22.03.08 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi sento rappresentato da questa sinistra. Tuttavia credo che, per portare avanti le nostre lotte (informazione, riforma legge elettorale, ecc.), sia molto meglio non avere un governo parafascista come quello che , temo, stia per installarsi. Con questi qui, una manifestazione come il v-day potrebbe concludersi come il g8 (quelle erano le prove generali). Inoltre avranno un controllo totale dell'informazione e gioco facile a farci passare tutti come terroristi. Nella sin. qualche persona decente è rimasta, purtroppo non sono quelli che comandano, ma, anche così, sarebbe una bella differenza rispetto ai mafiosi/fascisti/corrotti. Non si tratta di legittimare questa sinistra, ma di porci nelle condizioni più favorevoli per poter fare le nostre lotte.
Io voterò.

Andrea Bonesilio 22.03.08 16:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Lo psiconano e Topo Gigio sono da sempre in prima fila per il voto utile. Se li voti sei utile, altrimenti no."
Appunto. Il voto che loro invocano è utile a loro; noi invece dobbiamo renderlo utile a noi. E l'unico voto veramente INUTILE è l'astensione.
Se ci limitiamo a girarci dall'altra parte non possiamo pretendere che le cose cambino da sole.

http://www.pleonastico.it/modules/news/article.php?storyid=123

CHI VOTA SCEGLIE, bene oppure male, ma sceglie.
Chi non vota lascia che siano gli altri a scegliere; poi con che faccia questi verranno a lamentarsi delle tante cose che non vanno?

E c'è di peggio. Poichè l'astensione è ovviamente concentrata più (anche se non esclusivamente) nelle persone vicine alla sinistra, e tenendo presente che i fanatici voteranno comunque perchè il partito lo ordina, il risultato di una ampia astensione non può essere che uno: concentrazione dei voti sui due partiti maggiori, e in particolare sul PdL.
Quindi l'astensione fa il gioco, prima di tutto, proprio del nano pelato. Avete sentito qualche attacco da questi signori verso il Beppe? No, nessun attacco, nessuna critica.
Pensate che siano scemi? Nooooooo! Non attaccano perchè tutto questo gli fa comodo.

"Tutto è possibile, anche liberarci dalla classe di parassiti che occupa la politica e l'informazione"

VOTA e diventerà possibile.

http://www.pleonastico.it/modules/news/article.php?storyid=125

C'era una volta un ricercatore, uno scienziato, uno che si preoccupava della salute dei cittadini; era un amico di Beppe, talmente amico che Beppe aveva organizzato una sottoscrizione per permettergli di continuare il suo importante lavoro; sottoscrizione alla quale tanti qui nel blog hanno partecipato.

Quel ricercatore si chiama STEFANO MONTANARI, ed è l'unico che sostiene la pericolosità degli inceneritori.

http://www.stefanomontanari.net/
http://www.perilbenecomune.net/

Vota, oppure smettila di lamentarti.

ilBuonPeppe
www.pl


@ Questo,post(Piazzato sotto un mio commento) merita,alla grande,la "prima pagina".

@@@@@@@@@@@@@@@@
O SI FA ALITALIA O SI MUORE
Brillante frase di Berlusconi, che con una battuta nazionalista lancia una splendida azione di clientelismo: infatti la sua presenza in un'eventuale "cordata" per la "scalata" (perchè in finanza si usano termini da alpinismo?) equivale a comprare i voti dei dipendenti Alitalia,nonchè di tutti coloro che ruotano attorno a malpensa.Ricorda un po' quando una volta,alle famiglie influenti del paese,prima delle elezioni si dava o si prometteva la concessione per aprire una pompa di benzina.
NON SOLO:nel suo brillante presentare l'offerta Berlusconi dice che la cosa si può fare CON UN PRESTITO DA PARTE DEL MINISTRO DEL TESORO.

E' la concezione italiana di libera impresa:lo stato paga le spese,io mi tengo i guadagni.

Il prestito statale ovviamente sarebbe a interessi irrisori rispetto a quelli bancari e forse il debito annullabile o riducibile quando lui avesse la maggioranza....

MA SI SA, IN ITALIA NON ESISTE IL CONFLITTO D'INTERESSI! (infatti Berlusconi ci va pienamente d'accordo con i suoi interessi)
Matteo S. 22.03.08 11:58
@@@@@@@@@@@@@@@@@@
Grazie Matteo

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 22.03.08 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per stefano colonna (ne ho per tutti oggi!)

sei un grande hai detto una cosa bellissima. mi viene quindi da pensare a proposito del G8 di Genova, tema discusso ora nel sito. I ragazzi che pieni di giuste ragioni hanno dato fuoco alle macchine e occupato le scuole dei nostri figli (dovrebbe essere la scuola l'art.1 della ns costituzione, poi il lavoro), non hanno fatto uno sbaglio proprio in virtu' del fatto che solo la non-violenza e il boicottaggio riescono a sovvertire gli imperi come quello delle indie al quale ti riferivi?


per scrivere a lungo qui serve il Malox!
Buona Pasqua Ste' e bacino a viviana.v


P.S. per aprire un altro tema, ma non trovate anche voi che in questo paese i disoccupati siano migliori dei nostri ammnistratori? bada, fate finta di niente ho scoperto l'acqua calda........ ma che me fumo

Fabio Ramassotto Commentatore certificato 22.03.08 16:35| 
 |
Rispondi al commento

per viviana.v

concordo con te ma non credo nella possibilita' di una tale deriva perche' vincera' il PD e sono convinto che Walter e Antonio, fondalmentalmente i capi, sono persone che ci credono davvero in quello che fanno.
Oddio, dovesse vincere Storace allora si che me caco sotto!!!

Fabio Ramassotto Commentatore certificato 22.03.08 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete TUTTI e' "stramaledettamente" importante anche se mi sono dilungato:

Scusami Beppe ma a causa di interventi senza nome e cognome qui non si puo' proprio piu discutere.
Come tutti quelli certificati sono una persona seria, riconoscibile e che non ha paura di partecipare con idee e scambi di opinioni alla vita del mio paese. Scrivo da casa quindi come molti la verita' me la cerco cambiando prospettiva e leggendo tra le righe e a volte potrei sbagliare, addirittura non averci capito proprio nulla!
ma che puntualmente in ogni pagina noi coraggiosi ci troviamo i nostri nomi copiati e incollati negli interventi di sconosciuti.. questo deve avere un limite.
Questo blog ha tanta gente che ti visita Beppe, ma quasi tutti gli interventi sono insulti, rancori e sentenze. Ci sono troppe persone che fanno i cani che abbaiano da dietro le siepi. Sta gente squalifica il blog, certo ognuno puo' fare quello che vuole ma se regolarmente la maggior parte degli interventi e' un lamento fine a se stesso Bebbe sara' solo.
i politici ci isolano? ma se ci comportiamo strillando come loro non lo aiutiamo di certo.

Qualcuno sa come arginare questo Virus responsabilizzando gli interventi e migliorare il NOSTRO sito?

Fabio Ramassotto Commentatore certificato 22.03.08 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è una cosa gravissima su cui i partiti sciftano e su cui vorrei che Grillo prendesse posizione.
Chiunque vinca, V o B, non farà differenza.
Entrambi sono d'accordo su un 1° punto di larga intesa di cui però in campagna elettorale tutti si guardano bene dal parlare. Nemmeno Sx Arcobaleno ne dice una sola parola. Il che mostra come il guasto sia arrivato in profondità e come le cose siano anche peggio di quel che pensiamo. Ed è la trasformazione della nostra repubblica da parlamentare a presidenziale. E' dalla bicamerale che una sx impazzita e venduta ad una politica sudamericana vuole un premier forte a diretta elezione popolare. Non serve a niente dire che anche la Francia o gli Stati uniti ce l'hanno. Là non è avvenuto lo scempio del Parlamento, della Magistratura e della stampa che c'è in Italia. Né esiste il pericolo di un premier delinquenziale ammanicato con la mafia che possiede la maggior parte dei media del paese ed è in costante e crescente conflitto di interessi. E' vero che anche in Francia la magistratura dipende di fatto da una polizia che sta sotto il ministro degli interni ma in nessun paese occidentale c'è l'assenza di contrappesi al potere di un premier come in Italia, qui un presidente forte diverrebbe, di fatto, un dittatore, a cui manca solo il diritto di trasmissione ereditaria.
E' inutile dire che la deriva da una democrazia sana, già iniziata con l'orrendo patto della bicamerale dalemiana e le distorsioni del bipolarismo si completerebbe formando un vero e proprio regime personale contro ogni interesse dei cittadini.
E' inconcepibile che il Pd si sia venduto a un progetto simile che delegittimerà ancora di più il Parlamento, ponendo fine al gioco dei partiti e al pluralismo democratico, è un delitto che lascia attoniti, perché è il più grande attentato alla la democrazia che si poteva perpetrare, il compimento supremo di quel progetto perverso di distorsione della repubblica che nacque con Gelli e la P2.

viviana v. Commentatore certificato 22.03.08 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Martin Luter King si ispirava a Gandhi ed entrambe hanno preso le distanze dal sistema violento in vari modi, tra i quali l’azione nonviolenta attiva, la disobbedienza civile, il boicottaggio.
King disse queste parole:
“La non cooperazione con il male è un obbligo morale tanto quanto la collaborazione con il bene”.

Rosa Parks iniziò…il movimento nero seguì..qualcuno deve iniziare!
INIZIAMO CON UN NON VOTO

stefano colonna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 15:55| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

è vero il non voto è utile! il non voto è utile a Berlusconi e Veltroni, è utile a realizzare il bipolarismo corrotto voluto da Berlusconi. è utile a cancellare un'opposizone dal governo. è utile a eliminare la sinistra dal parlamento. è utile a dimostrare che in italia non conosciamo un'alternativa di voto oltre pd-pdl.
non è cosi che si affronta uan crisi, non astenendosi, ma cercando un'alternativa.

Sebastiano Deligios Commentatore certificato 22.03.08 15:50| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vera disperazione è quando non puoi scegliere, quando non hai alternative.
cosa rimane da fare?
i rappresentanti del potere proveranno a discreditare ogni azione che va contro il loro interesse e che ne diminuisce il potere di influenza sulle coscienze e sulla vita fisica di tutti noi.
vale la pena domandarci: fino a quando riusciranno a fare questo?
...se il NON VOTO sarà accompagnato-coadiuvato dalla costruzione di una condizione-situazione in cui questi manipolatori non potranno esercire la loro influenza, allora ci saremo sottratti DOPPIAMENTE a questa situazione che non abbiamo scelto.
se iniziamo magari si potrà RI-COSTITUIRE la SPERANZA e magari l'influenza degradatoria con cui il potere agisce, inizierebbe ad avere molto meno effetto, perché già non saremo una minoranza "qualunquista" bensì una maggioranza critica, attiva e propositiva, che apre la partecipazione e la possibilità di cambiare ciò che non va e lo fa a 360°!
e in questa capacità di cambiare a 360° includo anche ciò in cui uno crede fervorosamente, quindi capace di fare auto-critica ^__^…si capisce???
questa è la condizione da sviluppare, è più profonda sta dentro ognuno di noi e tocca la decisione di cosa voglio fare della mia vita, cosa sono disposto a modificare, cos’è che sento realmente necessario per me e per gli altri.
tutto questo lo riassumo in una frase di M.L.King, si ispirava a Gandhi ed entrambe hanno preso le distanze dal sistema violento in vari modi, tra i quali l’azione nonviolenta attiva, la disobbedienza civile, il boicottaggio:
“La non cooperazione con il male è un obbligo morale tanto quanto la collaborazione con il bene”.
Rosa Parks iniziò…il movimento nero seguì..qualcuno deve iniziare!
INIZIAMO CON UN NON VOTO

stefano colonna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 15:49| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi Di Pietro scrive:
"a Bolzaneto e alla Diaz si sono verificati comportamenti da parte di alcuni esponenti delle forze dell’ordine che, non per legittima difesa, ma per ritorsioni, hanno aggredito alcuni cittadini, quando questi non erano o non erano più in condizione di offendere. Questo fatto è ancora più grave perché non è stato commesso da un cittadino normale, ma da un cittadino con la divisa e, anche per questo fatto, la magistratura sta procedendo. Come Italia dei Valori riteniamo che dobbiamo lasciare alla magistratura il compito di accertare i fatti penalmente rilevanti.
Ma questi esponenti delle forze di polizia che hanno usato violenza lo hanno fatto perché sono impazziti improvvisamente, o perché eccitati, indotti, indottrinati da una classe politica che voleva mostrare il pugno di ferro attraverso la repressione postuma? In questo senso, chi era quella persona, appartenente alla classe politica allora al governo, che stava dentro le caserme a dare le disposizioni per l’ordine? Credo che una verifica politica su questo tema sia doveroso farla, per una questione di lealtà, chiarezza e di verità."

Mi spiace che queste cose Di Pietro le scriva sul suo blog. Ma in Parlamento parlò diversamente. Il suo blog non ha valore ufficiale. Quel che disse in Parlamento sì, e di fatto contribuì a bloccare la commissione. Tutto questo non è affatto serio. Quando uno vuol tenere i piedi in due staffe rischia di cadere da entrambi i cavalli.

viviana v. Commentatore certificato 22.03.08 15:45| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

hai ragione avevo qualche dubbio in proposito adesso non ce l'ho più non andrò a votare questi pagliacci perchè sono tutti uguali.... essendo tutti più o meno stati presenti in passato alle precedenti legislature sono tutti cooresponsabili del nostro stato sia passivamente che attivamente...grazie beppe

david gradara 22.03.08 15:37| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Negli stati uniti ormai da decenni c'è un'affluenza alle urne inferiore al 40%, cioè meno della metà degli americano decidono per tutto il resto.
E grazie a loro ci siam beccati Bush...

Volete che anche in italia diventi come in america?

La soluzione non è il non voto, la solutione è non votare PD e/o Pdl.

Luca Romeo 22.03.08 15:23| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Beppe Grillo: LEGGI QUESTA SPIEGAZIONE, SE C'è QUALCOSA DI SBAGLIATO O CHE NON VA FAI LE DOVUTE CORREZIONI.

Per tutti coloro che non vogliono andare a votare o che annulleranno la scheda.

E' importante sapere che se votate scheda bianca o nulla perchè non vi sentite rappresentato da nessun partito, in realtà , favorirete il partito con più voti. Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo chi ha preso più voti.
Illustro nei dettagli il sistema da usare:

1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA

2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo:'Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato'

3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA

4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio 'Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta') Di seguito i riferimenti legali.

Tutto si basa su un uso “puntiglioso” della legge: Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104 - Par. 5 5) Il segretario dell'Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000. COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI.

Alessio Bukowski Commentatore certificato 22.03.08 15:23| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti coloro che non vogliono andare a votare o che annulleranno la scheda.

E' importante sapere che se votate scheda bianca o nulla perchè non vi sentite rappresentato da nessun partito, in realtà , favorirete il partito con più voti. Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo chi ha preso più voti.
Illustro nei dettagli il sistema da usare:

1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA

2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo:'Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato'

3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA

4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio 'Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta') Di seguito i riferimenti legali.

Tutto si basa su un uso “puntiglioso” della legge: Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104 - Par. 5 5) Il segretario dell'Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000. COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU' VOTI.

Alessio Bukowski Commentatore certificato 22.03.08 15:21| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

PERCHE' NON VOTARE.
E' presto detto.
molti si affannano a dire che se non si vota si avvantaggia la vittoria del nano.
Che è CERTA.
Ma esperienza insegna che, quando c'è il nano bastardo al Governo, i cervelli funzionano.
Escono i Pietro Ricca che gli urlano "FATTI PROCESSARE BUFFONE" (e vengono pure assolti dalla Legge, he he he!!), i nani moretti girano "il caimano" e incassano soldi e premi, ovunque il malcontento esplode e si bersaglia il nano e la sua accozzaglia di fascistoidi in ogni modo. I giornali di sinistra lo riempiono della merda che merita, i Borrelli parlano di "resistere resistere resistere" insomma C'E' VITA SULLA TERRA.
La cosa che più mi fa paura è che con Prodi al governo sono stati perpetrati scempi a danno della Giustizia in un silenzio quasi totale.
Mi fa molta più paura il silenzio e l'accondiscendenza della sinistra estrema, sedotta e abbandonata imbavagliandola "se no torna il nano" e con questa scusa siamo partiti per il Libano, sono state fatte scelte che uccidono la dignità dei lavoratori, e insomma IL PASESE E' STATO IMBAVAGLIATO. Lasciate perdere il probelma delle televisioni, è un paravento, nonostante le televisioni il nano è stato sconfitto comunque nel 2006.
Io penso soprattutto alla vicenda di Forleo e De Magistris, e SAPPIAMO che se fosse successa una cosa del genere sotto il governo nano CI SAREBBE STATO UN CASINO spaventoso.
Invece niente.
Moretti gira "caos calmo", il massimo della trasgressione, i metalmeccanici lo prendono tranquillamente nel didietro, niente girotondi, niente scioperi generali, la scuola in silenzio, i sindacati in silenzio, perfino Confindustria (!!!!) dalla parte del governo, il Corrierone con un fondo di Mieli che si chiera col Governo... Un governo che ha dalla sua parte i sindacati "MA ANCHE" gli industriali mi fa paura.
NON MI PIACE.
Meglio il nano, per tenere VIVA l'opposizione, la lotta.
E' MEGLIO BATTERSI CONTRO UN NEMICO CERTO CHE BATTERSI CONTRO UN FALSO ALLEATO.
NON VOTATE!!!!!!!

Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 14:56| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sei un povero pirla o sei a libro paga del berlusca, coglione!

@Gaetano M.*****************************************

A parte le offese la Sua autobiografia e' perfetta,
Le calza a pennello.
Se la e' scritta da sola o l'hanno aiutata i " compari" del suo partito?

Agent Provocateur Commentatore certificato 22.03.08 14:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho paura...durante il prossimo governo mi dovrò affacciare al mondo del lavoro e lo psiconano ha detto che tra i punti del suo programma c'è l'attuazione della legge Biagi..
ho paura di non riuscire a campare in un mercato del lavoro da terzo mondo dove oggi lavori domani non si sa, dove gli stipendi da sono da miseria.
ho paura di non riuscire a campare dato l'aumento indiscriminato di tutti i generi di prima necessità e dove non puoi permetterti di comprare casa perche con un lavoro precario i mutui chi te li fa? e soprattutto se te li fanno e poi resti a casa come lo paghi?
Ho paura perche penso e ne sono quasi certo che chiunque vada al governo non cambi le cose.
Ho paura perche penso che il mio voto conti qualcosa e non voglio sprecarlo.
Ho paura di prenderlo nel C**O

Alessandro C 22.03.08 14:47| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO A TUTTI
VOLEVO SOLO RICORDARVI CHE NON E IL CARO BEPPE CHE PUO CAMBIARE LA SITUAZIONE IN ITALIA, IL POTERE POLITICO ED ECONOMICO E TROPPO ENORME E NON HA LE RADICI SOLO IN ITALIA.
NONOSTANTE TUTTO L ARMA SEGRETA DEL DI QUALSIASI POPOLO E QUELLO DI MOVIMENTARE LE MASSE E CIOE PARTENTO DA COMUNE A COMUNE.
BISOGNEREBBE REALIZZARE UN MOVIMENTO IN OGNI CITTA DELL ITALIA E AL MOMENTO GIUSTO UNIRE TUTTI I PEZZI DEL PUZZLE E PARALIZZARE IL PAESE CON DELLE MANIFESTAZIONI ENORMI.
LA FORZA STA NEL FATTO DI FARE ODIENS IN TUTTO IL MONDO CHE NE PARLINO GIORNALI TELEVISIONI E MAS MEDIA DI TUTTO IL GLOBO INSOMMA UNA QUASI GUERRA CIVILE:
GRILLO MUOVE LA GENTE, MA DOVE, NELLE PIAZZE E GIA QUESTO E UN INIZIO, MA NON CE LA PUO FARE SENZA UN ULTERIORE APPOGGIO MASSIVO DA PARTE DELLA POPOLAZIONE:
PARLATENE CON I VOSTRI AMICI E PARENTI DELLA VOSTRA CITTA, ORGANIZATEVI E METTETEVI IN CONTATTO CON ALTRE CITTA E COSI VIA.
CI VORRA MOLTO TEMPO LO SO MA BISOGNA COSTRUIRE IL TUTTO PIANO E BENE, ORGANIZZARSI AL MASSIMO ED AL MOMENTO GIUSTO DIVENTARE ATTIVI.
NIENTE CONTRO IL CARO BEPPE MA DOPO ANNI ED ANNI DI LOTTA LA SITUAZIONE IN ITALIA NON E CAMBIATA, PROPRIO PERCHE DI BEPPE GRILLO CE NE DOVREBBERO ESSERE ALMENO 50

miola giuseppe Commentatore certificato 22.03.08 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il non voto? Non mi convince! Non ho ancora deciso quale sarà l'alternativa, ma una cosa è certa: non votare non migliorerà le cose. C'è quell'insetto viscido che rischia di prendere la maggioranza, l'unico modo per evitarlo è afferrare una matita, mettere da parte i grandi ideali epici, e usare il buon senso.

laura f. 22.03.08 14:43| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna CONVINCERE più gente possibile ad astenersi.Potremmo iniziare con
tentativi di persuasione diretti alle persone più vicine a noi, forse c'è
ancora abbastanza tempo per poter sperare in un buona percentuale di
astensione. Però bisogna crederci sul serio. Se si comincia a sabotare il
non voto considerandolo una battaglia persa, allora la battaglia,
probabilmente verrà persa.

Luca Cinquemani Commentatore certificato 22.03.08 14:36| 
 
  • Currently 2.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Bisogna CONVINCERE più gente possibile ad astenersi.Potremmo iniziare con tentativi di persuasione diretti alle persone più vicine a noi, forse c'è ancora abbastanza tempo per poter sperare in un buona percentuale di astensione. Però bisogna crederci sul serio. Se si comincia a sabotare il non voto considerandolo una battaglia persa, allora la battaglia, probabilmente verrà persa.

Luca Cinquemani 22.03.08 14:27| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo , sono molto d'accordo sulla tua proposta di NON-VOTO. Lo avrei fatto comunque. Non si può pensare ad una pubblicità ufficiale, esattamnete come quella che fanno i partiti sui muri, con manifesti intendo? Così che anche chi non ha internet possa conoscere il NON-VOTO come forma di scelta più democratica di quella di votare...con le mani legate e il conato imminente?
Che ne pensi?

sara galli Commentatore certificato 22.03.08 14:25| 
 
  • Currently 1.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, devo dire che anche io sono in disaccordo sul non voto sarebbe come consegnare il paese al Buffone, magari con quello scarto di maggioranza che tanto gli serve per rovinarci definitivamente...Piuttosto andiamo tutti a votare, cercando di mandarlo a casa (Berlu:Io non vorrei ricandidarmi ma l'Italia ha bisogno di me...ma chi c&%£o te l'ha chiesto?), il non voto si rivelerà utile solo se rappresenterà la volontà del 60% degli italiani. Poi manifestiamo, come ho letto in un post più sopra si potrebbe organizzare un v3 day direttamente in parlamento, io ci sto e penso che anche a molti altri piaccia come idea. Scacciamo i mafiosi dalla dirigenza dello stato...è tempo di rivoluzione!!

Mr.Bond Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 14:22| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

per essere migliori bisogna cominciare dalle fondamenta....italiano comincia a rimboccarti le maniche e diventa una persona di cui essere fiero ...prima di pensare in grande, pensa in piccolo, alle cose di tutti i giorni che facciamo "all'italiana" , alla mancanza di valori che abbiamo, alla maleducazione e al tipico modo per essere migliori bisogna cominciare dalle fondamenta....italiano comincia a rimboccarti le maniche e diventa una persona di cui essere fiero ...prima di pensare in grande, pensa in piccolo, alle cose di tutti i giorni che facciamo "all'italiana" , alla mancanza di valori che abbiamo, alla maleducazione e al tipico modo in cui facciamo tutto, cioè cercando di fare il meno possibile e ricavare il massimo usando mille scappatoie.Dobbiamo cercare nuovi esempi di virtù, per noi e per i nostri figli, basta violenza e intolleranza , alziamo il nostro livello e cerchiamo di essere persone che ragionano con la propria testa, senza mode e modi.La nostra individualità è la cosa più bella che abbiamo.Infine vorrei porre un quesito:provate a volte a pensare che ci vuole di meno a compiere un'azione fatta à bene che fatta male...so che sembra una banalità, ma solo per curiosità ...PROVATE,PROVATE,PROVATE!

paola soldati 22.03.08 14:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO VOTARE SCHEDA NULLA O BIANCA PERCHÈ NON RAPPRESENTATI DA NESSUNO:

Così facendo, in realtà, favorirete il partito con più voti.
INFATTI (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA!!) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo, indirettamente chi ha preso più voti.

ABBIAMO UNA ARMA LEGALE E LETALE CONTRO QUESTA LEGGE INFAME! ECCO I RIFERIMENTI LEGALI!

Tutto si basa su un'uso "PUNTIGLIOSO" della legge:
D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104
...OMISSIS
Il segretario dell'Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o
di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a
tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000.
...OMISSIS)

Illustro nei dettagli il sistema DA USARE, che è già stato indicato da altri (sebiana emme 10.02.08 14:59 - Post: "IL SILENZIO ASSENSO DI SKY")

ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA
ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: "Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato!"
PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA
ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO DI AGGIUGERE, IN CALCE AL VERBALE, UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio, ma ognuno decida il suo motivo: "Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta")(D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 - Art. 104, GIÀ citato)
COSì FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO,NULLO O BIANCO, SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIù VOTI!!

Se facciamo così in tanti INTASEREMO I SEGGI, E L'INFORMAZIONE SERVA DOVRÀ PARLARNE! Questa è la PRIMA AZIONE LEGALE e DI PROTESTA CONTRO L'INFAME LEGGE ELETTORALE!!!

m.t. 22.03.08 14:13| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Fatemela dire cosi:
L'italia ha bisogno di cambiamenti e del nostro VOTO.
Per poter governare c'è bisogno di una nuova legge elettorale. Berlusconi, Bossi, Fini, Casini prima l'hanno fatta e poi non l'hanno voluta cambiare
anzichè votare ad Aprile si sarebbe votato a Giugno...
Loro non vogliono cambiare l'Italia
NON VOTATE PER LORO

Per altro PD, Italia dei Valori, e Sinistra l'Arcobaleno volevano cambiarla ed entrambi gli schieramenti meritano il vostro interesse e il nostro VOTO

Il vostro caro amico Beppe parla tanto e dorme pure molto
basta vedere gli orari in cui posta i suoi messaggi...sempre intorno alle 16...quando ormai tutta l'Italia ha già faticato diverse ore guadagnandosi il pane e lo stretto necessario per vivere (a volte precario tra l'altro)

Una volta Grillo faceva ridere, adesso no
Me lo ricordo a Sanremo quando fece quella battuta su Craxi e i socialisti..ah ah bella quella....però....aspetta un attimo....anche Benigni scherzava sul Papa e poi adesso legge la Divina Commedia...ci sarà mica una connessione?
mmmhmm..mumble mumble Papa-Divina Commedia...Craxi-Berlusconi...mmmmhh?
Chissà...forse forse...

Cari Italiani e cari Grillini il 13-14 aprile andate al mare, ma solo dopo aver votato contro chi non vuole cambiare l'Italia
Se vincerà chi non vuole cambiare la legge Elettorale la colpa srà solo vostra e del vostro amico genovese
E per l'Italia che ha ancora una speranza gli unici da mandare a fanculo sarete voi

Caro Grillo, invece,
la sera fatti meno cannoni e meno seghe leggendo i commenti sul tuo blog. Svegliati prima la mattina
e sii piu utile e meno fazioso

Ti ringrazio,
anche perchè mentre noi siamo confusi
nel mondo come nel film Batman
Pinguin-Binladen ha minacciato l'Europa e il Papa
e nessuno ricorda che il 31 marzo le truppe americane cosi come ha voluto il senato dovrebbero rientrare dall'Iraq
ne tantomeno si ricordano che due mesi fa su un camion sono stati trovati due missili di 3 metri diretti in Germania...
Buona Fortuna a tutti

ANDY WALLACE 22.03.08 14:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel marzo del 1980 Jimmy Carter boicottò le olimpiadi di Mosca perchè la Russia aveva invaso l'Afghanistan.
Nel marzo 2008 Bush dichiara che gli USA parteciperanno alle olimpiadi di Pechino con gli eventi in corso tra Cina e il TIBET.
Un altro esempio della degenerazione umana.

Solidarietà al Tibet

federico m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 14:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei fare un complimento a BERLUSCONI:

nella sua GUERRA per il potere sta vincendo per "tattica" tutte le battaglie,mi spiego:

prima si becca l'informazione
poi si sfila comprandosi l giudici dalla legge
quindi prosegue proponendosi come un SALVATORE degli italiani (che abboccano)

Ora domando ..ma chi KAZZO c'e' dietro lo PSYCO?

E'/sono TROOOOOPPO Intelligente/i !!!!!
E francamente il Berlusca non mi sembra una vetta in merito....

giuseppe f. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 14:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la raccolta firme ora che è caduto il governo non vale!!! Bisogna aspettare 6 mesi dopo che è nato un nuovo governo..lo dice la legge.

emanuele bonardi 22.03.08 14:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

m

maria cittarelli Commentatore certificato 22.03.08 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
dimmi se l'idea ti piace.
Votare non votare. Annulare la scheda o non annullarla e così via.
L'idea sarebbe quella di andare a votare con in tasca un piccolo volantino del v2-day mettere il segno sul partito che voglio votare e prima di ripiegare la scheda, inserire il piccolo volantino e imbucare tutto nell'urna. I scrutinatori al momento dello spoglio vedranno quanti, nonostante il voto espresso regolarmente, sono i foglietti allegati a dimostrazione che la gente vuole una politica diversa e se la notizia verrà fuori anche i "dipendenti dovranno tenerne conto.
Con affetto,
Siro.

Siro Ciotti Commentatore certificato 22.03.08 14:07| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando Lenin, Che guevara, o Robespierre hanno fatto la rivoluzione non si sono chiesti 'se' e 'ma': ci credevano e il momento storico era quello giusto. Crisi sociale ed economica. Come adesso, da noi. Il problema è che forse noi italiani siamo anestetizzati dalle troppe televisioni, dalle rassicurazioni continue, dal ricatto spudoratamente sventolato ogni momento che TORNA IL NANO.
Ma insomma, CI CREDIAMO O NO? Vogliamo cambiare o no?
Questo è il momento, questo è il luogo.


Grace Slick Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 14:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quando Beppe dice le cose pensiamo solo a ridere?
Facciamo ste cazzo di liste civiche!!!
Sono anni che Beppe ne parla.

federico m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 14:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione


caro Tonino
ti annuncio che io non ti voterò,anzi non andrò a votare,non votando per te sarebbe inutile.
Il perchè della mia decisione è presto detto,la tua scelta di entrare nel P.D.
Capisco che ciò ti garantirà la sopravvivenza,ma, io da te, mi aspettavo il cambiamento, e cioè che tu dicessi a tutti noi: cari italiani,sapete che ho sempre lottato contro la corruzione e per la Giustizia,ora con lo sbarramento al 4% alla Camera ho bisogno dei vostri voti,affinchè io possa da indipendente, approvare o bocciare i provvedimenti che la maggioranza governativa prenderà. Se non arriverò al quorum,vorrà dire che mi impegnerò maggiormente dall'esterno per scuotervi e farvi capire che, senza il rispetto delle regole, non si va lontano,se invece grazie a voi ci arriverò avete la garanzia di un partito che ha un unico scopo,l'interesse del cittadino.
Invece anche tu hai preferito la pagnotta sicura.

dante alighieri Commentatore certificato 22.03.08 13:59| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non auguratemi buona pasqua, non mi sono ancora ripreso dal buon natale e felice anno nuovo.

roberto mossi Commentatore certificato 22.03.08 13:59| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Chi amministra ha il dovere di farsi un forte esame di coscienza: cosa li ha indotti a scegliere la politica? In funzione di che cosa sono li? Solo per mantenere un posto di lavoro ad alto livello? E se fare politica dev’essere finalizzato al bene della società, perché aumentarsi stipendi e pensioni o utilizzare auto di rappresentanza più costose? Se fossi un politico mi vergognerei.
CITTADINI SVEGLIATEVI. Dovete fare sentire la vostra voce, ribellatevi. E se gli amministratori si comportano in questo modo, lo strumento della gente per cambiare le cose è di non votarli più.

dante alighieri Commentatore certificato 22.03.08 13:57| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


" ora che il governo della Repubblica è caduto nel pieno arbitrio di pochi prepotenti...noi altri tutti,valorosi,valenti,nobili e plebei,non fummo che volgo,senza considerazione senza autorità,schiavi di coloro cui faremmo paura sol che la Repubblica esistesse davvero. "
LUCIO SERGIO CATILINA
Come potete pensare che gli stessi, che ci hanno portato al punto in cui siamo,possano portarci fuori dal guado?
NON VOTATE, una larghissima astensione aprirebbe un vuoto che potrebbe essere occupato dal NUOVO che avanza ma che,essendo PER BENE, non può e non vuole mischiarsi con questa banda di truffatori.
Astenersi non significa lasciare scheda bianca,se le spartiscono,annullatela,o meglio ancora non andate ai seggi.

dante alighieri Commentatore certificato 22.03.08 13:56| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta al mio odiato ed amato Beppe Grillo:
Mio carissimo Beppe non sò come ringraziarti e (sarai ricompensato lautamente) per la campagna del non voto che stai facendo!!! Ti dirò, mio amato ed odiato Beppe, che non mi sarei mai e poi mai aspettato da te un affermazione del genere!! Mi devo ricredere che mi hai "superato" per intelligenza ed astuzia!!! Il 15 Aprile, quando avrò vinto le elezioni ti inviterò nella mia stamberga di Arcore per festeggiare il lieto evento. Te ne prego mio caro Beppe di non mancare vi saranno anche parecchi miei amici mafiosi delinquenti e corrotti!!!
Con stima ed affetto
Silvio Berusconi

giorgio conti () Commentatore certificato 22.03.08 13:56| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Io comincio a pensare di utilizzare davvero il mio V-o-t-o, non astenendomi, che potrei anche dubitare che la mia scheda bianca potrebbe andare a sostituirne un' altra, ma per invalidarla toglienomi la soddisfazione di scrivere ciò che penso di loro, mandandoli a vaff..., piuttosto che scrivere viva Totti che almeno è capace di prendersi in giro da sè. Mai stata più delusa e sfiduciata prima d'ora, mai desiderato tanto che qualcuno la pensasse come me. Una idealista senza speranza.

Bruna Salsedo 22.03.08 13:55| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

a tutti i rivoluzionari da casa
a tutti quelli che incitano a votare
a tutti gli indecisi
a quelli che usano il blog per le stronzate loro
ai viscidi
ai buoni a chi si dice da solo "ho ragione io"
insomma quasi a tutti qui ultimamente

Vaffanculo

Luigi T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 13:55| 
 
  • Currently 1.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PROSSIMO FIGLIO LO CHIAMERO':
BEPPE (PRIMO NOME)
GRILLO (SECONDO NOME)

ennio c. Commentatore certificato 22.03.08 13:53| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

quella faccia da stronzo di nome giuliano, perche' non chiede una bella moratoria sulla strage degli agnelli? no, preferisce papparseli tutti interi, quel porco.

roberto mossi Commentatore certificato 22.03.08 13:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare un complimento a BERLUSCONI:

nella sua GUERRA per il potere sta vincendo per "tattica" tutte le battaglie,mi spiego:

prima si becca l'informazione
poi si sfila comprandosi l giudici dalla legge
quindi prosegue proponendosi come un SALVATORE degli italiani (che abboccano)

Ora domando ..ma chi KAZZO c'e' dietro lo PSYCO?

E'/sono TROOOOOPPO Intelligente/i !!!!!
E francamente il Berlusca non mi sembra una vetta in merito....

giuseppe f. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 13:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

che vomito tutto questo buonismo pasquale, affanculo.

roberto mossi Commentatore certificato 22.03.08 13:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Autodifendetevi!
Come dice ellekappa:
"Non date mai via il culo a chi non lo sa apprezzare!"

da
Nuovo Masada 657. "Pasquale, pasquale..."
http://www.masadaweb.org

Paolo B. Commentatore certificato 22.03.08 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGNI AZIONE HA UN SENSO MA ANCHE UN EFFETTO, QUALE SAREBBE L'EFFETTO DEL NON VOTO, CONFONDERSI TRA I GIA' TANTI NON VOTANTI, E ALLORA ?
SAREBBE MEGLIO SCRIVERE V-DAY SULLA SCHEDA, ALMENO QUESTO QUALCHE EFFETTO POTREBBE AVERLO.
Andrea Lorenzo Arena

Andrea L. Commentatore certificato 22.03.08 13:42| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOTO O NON VOTO?

Ho seguito i vari post di questo blog,ero convinto di non votare(fare annullare la scheda e farla mettere a verbale motivandola.......
Mi stò rendendo conto che il non voto che avevo proposto le altre volte,lo ha recepito solamente una piccola parte di quelli che postano,e a questo punto,ho paura che vada "sù" la CDL,quindi voterò CONTRO BERLUSCONI e la sua"razza".
L'UNICA PERSONA che mi è pure simpatica ed onesta
ANTONIO DI PIETRO,CHE SI BATTE PER LA LEGALITA!

Gaetano I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 13:42| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'angolo del sessuologo


VOTO DUNQUE SONO

Andare a votare
"per evitare che governi il nano",
è come concedere la propria moglie a tre senegalesi analfabeti
per paura che s'innamori di un colto minidotato.

Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 13:42| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Gli unici, che pensano e stanno ad ascoltare gli eventuali consigli e che possono essere quindi convinti ad astenersi dal voto, sono coloro, a cui è rimasta una certa coscienza ed un minimo grado di discernimento. Gli elettori sfegatati del Cavaliere non hanno dubbi, fanno parte degli otto milioni di baionette di tragica memoria. La morale è che, non andando a votare gli unici ancora pensanti, le legioni dello psiconano e le orde celtico-padane stravinceranno queste elezioni.
Il 25 aprile Beppe ed i suoi prenderanno le prime mazzate ( assai ben meritate ) di un nuovo G8.
Caro Beppe, questo tuo masochismo mi lascia perplesso, ma tant'è, oggi è il Venerdì Santo, tempo di passione.

Marco L. 22.03.08 11:52
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Bravissimo Marco ti meriti veramente questo "ripostaggio"!!!!

giorgio conti () Commentatore certificato 22.03.08 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

OGNI AZIONE HA UN SENSO MA ANCHE UN EFFETTO, QUALE SAREBBE L'EFFETTO DEL NON VOTO, CONFONDERSI TRA I GIA' TANTI NON VOTANTI, E ALLORA ?
MEGLIO SCRIVERE V-DAY SULLA SCHRDA, ALMENO QUESTO QUALCHE EFFETTO POTREBBE AVERLO.
Andrea Lorenzo Arena

Andrea L. Commentatore certificato 22.03.08 13:40| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

siamo ancora troppo stupidi per capire....purtroppo leggo ancora gente che vota veltroni per non mandare berlusconi al potere......purtroppo il blog e l'informazione ancora non hanno fatto chiarezza in questi individui apparentemente intelligenti,visto quello che a volte scrivono........allora ....una volta per tutte..........chiunque va al governo farà, insieme alla finta opposizione tutto,.. meno quello che servirà al popolo per vivere meglio.....le fazioni contrapposte sono finte....l'obiettivo finale è comandare sul popolo....ci prendono in giro.... non lo capite?'...forse no.....non bisogna votare...non bisogna votare..non bisogna votare..non bisogna votare...non bisogna votare..non bisogna votare..non bisogna votare...

angelo zottino Commentatore in marcia al V2day 22.03.08 13:39| 
 
  • Currently 1.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi non votiamo, questo è sicuro! Ma organizziamoci affinchè il nostro non-voto sia altamente politico. Diciamo loro "NUNVEREGGHEPIU'!" (o qualsiasi altra cosa basta che ci organizziamo).

Guarda il nostro video su: http://it.youtube.com/watch?v=9lPFSN4Fhp0

Leggi il nostro blog su:
http://nunveregghepiu.splinder.com/


Ciao Mario

Ciao Guido come va ?

-Ah, come vuoi che vada … un flagello !!

Come mai ? Che ti è successo ?

-Hai sentito cosa ha detto Berlusconi ?

Ti riferisci forse al lavorare di più ?

-E Veltroni ?

Non me lo dire non se ne può più de stà gentaglia .

-Guarda Guido io non ne voglio sapere più niente al ponte del 25 aprile e I° maggio prendo e me ne vado alle Tenerife con la famiglia una settimana .

Una settimana ? cavolo sei fortunato ….

-Beh io e mia moglie con la scusa che lavoriamo a Scuola approfittiamo del ponte , Mio figlio è aiutante geometra comunale , l’ufficio chiude e viene pure lui, mia figlia è impiegata all’ufficio registro , fanno il ponte pure loro, e che faccio ? la lascio a casa ?

Cavolo !! Mi hai fatto venire un idea brillante Guido ..vengo anch’io … che faccio a casa ? Il Ministero chiude , e pure l’ufficio catastale dove lavora mia moglie .

- E i tuoi figli ?

beh ...loro sono gia andati durante il ponte di carnevale quando ha chiuso l'ufficio loculi del mio comune .

- perchè lavorano li ?

Si ..... tutte e due .

Ginus Serius (tirannosaurus rex) Commentatore certificato 22.03.08 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Aspetta nonna che metto il vivavoce......
ciao Ilary..............ah..ah..ah..ahhh
c'è Ilary.....ahh..ah..uah..uah..uahhhc'è
Ilary..........

Sì...sì..nonna le melanzane vanno bene....ma
aspetta che metto il vivavoce..pronto??????
IlARY.......

italiano lobotomizzato 22.03.08 13:37| 
 |
Rispondi al commento

MI SPIACE BEPPE...IL NON VOTO è UN SUICIDIO...
A QUESTI NON FREGA UN CAZZO DI QUANTI ANDRANNO A VOTARE...
CI STANNO PRENDENDO PER SFINIMENTO E POI FARANNO LE DINASTIE.
LA CONOSCI L'AMERICA???

andrea f. 22.03.08 13:36| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Non sono invece d'accordo sul fatto che una città metropolitana di 4-5 milioni di abitanti non debba avere il proprio hub. Fa parte della strategia romana di distruggere sistematicamente il nord.

Giacomo C.
*************
ma quale strategia romana, ma smettila di dire fregnacce...
i primi a non volere malpensa sono proprio quelli del nord, chiedi a Galan cosa ne farebbe di malpensa...

Danilo De Rossi

*****************************

Quando parlo di roma parlo di tutta quella parte d'italia che vive di assistenzialismo, concorrendo al bene di questo paese più o meno come fa una sanguisuga agganciata alla giugulare. roma fa parte integrante di questo novero tanto fiero di sé.

Quanto ai veneti, pessimi alleati nella lotta per la libertà del nord, hanno tutto il diritto di non essere interessati a Malpensa. Loro hanno l'altra città metropolitana del paese nel nord est e hanno tutto il diritto ad avere il loro hub.

Giacomo C. Commentatore certificato 22.03.08 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veltroni ora promette di abbassare le tasse e limitare la spesa pubblica.

Uno che per tutta la vita ha sbeffeggiato chi sosteneva queste cose, può essere credibile?

Purtroppo ci sono in giro sempre gli stessi coglioni disposti a credere a Prodi, all'Euro ed ora al comunista pentito.

Marco Stravaglio Commentatore certificato 22.03.08 13:31| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
come non essere d'accordo con te.
La classe politica che ha introdotto questa aberrazione si candida di nuovo alla guida del paese e da quanto si sente dai sondaggi, i nostri concittadini li manderanno di nuovo al governo.
Facciamo qualcosa! La tua iniziativa delle liste col bollino dovevi farla anche per le politiche, avrebbe preso molti voti credo.
Grazie per queste tue denunce.

Vincenzo Di Tella Commentatore certificato 22.03.08 13:30| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2