Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il trattato di Lisbona

trattato_lisbona.jpg

"Il Trattato di Lisbona è nato per sostituire la Costituzione Europea bocciata dai referendum francese e olandese del 2005. Nella Dichiarazione di Berlino del 25 marzo 2007 il cancelliere tedesco Angela Merkel e il premier italiano Romano Prodi prospettarono l'entrata in vigore di un nuovo trattato nel 2009, anno delle elezioni del nuovo Parlamento europeo.
Nello stesso periodo il "Comitato d'azione per la democrazia europea" ha avuto il mandato per la riscrittura della Costituzione presentata il 4 giugno 2007: il testo presenta in 70 articoli e 12.800 parole le stesse innovazioni della Costituzione che aveva 448 articoli e 63.000 parole diventando un punto di riferimento per i negoziati." Wikipedia
Il Trattato di Lisbona è la nuova Costituzione Europea. Chi l'ha letto alzi la mano. I nostri dipendenti in Senato lo conoscono sicuramente a memoria. Infatti l'hanno votato (tutti) senza esitare e senza informarci.
"Ue: si' unanime Senato a ratifica Trattato di Lisbona - Roma, 23 lug - Si' all'unanimita' del Senato alla ratifica del Trattato di Lisbona. L'Aula di Palazzo Madama, nessun contrario e nessun astenuto ha dato il via libera al disegno di legge di ratifica ed esecuzione del Trattato sottoscritto a Lisbona il 13 dicembre 2007 che modifica il Trattato sull'Unione europea e il Trattato che istituisce la Comunita' europea. Il disegno di legge di ratifica del Trattato di Lisbona passa ora all'esame della Camera."Il Sole 24 Ore Radiocor
Gli irlandesi hanno bocciato il Trattato di Lisbona con un referendum. La Repubblica Ceca e la Polonia hanno espresso forti perplessità. La Costituzione Europea DEVE essere sottoposta a referendum consultivo. Va spiegata, illustrata, motivata. Non è un atto formale. Cambierà le nostre vite e quelle dei nostri figli.
La Costituzione Europea è in conflitto con la Costituzione Italiana? Leggendo le due Costituzioni la risposta è affermativa. Due esempi:
Giustizia:
Costituzione italiana - I giudici (che rappresentano il potere giudiziario) sono indipendenti dal Governo (che rappresenta il potere esecutivo).
Trattato di Lisbona - "La Corte di giustizia (europea) è composta da un giudice per Stato membro. È assistita da avvocati generali ... Sono nominati di comune accordo dai governi degli Stati membri..."
Guerra:
Costituzione italiana - "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo."
Trattato di Lisbona - "La politica di sicurezza e di difesa comune costituisce parte integrante della politica estera e di sicurezza comune. Essa assicura che l'Unione disponga di una capacità operativa ricorrendo a mezzi civili e militari. L'Unione può avvalersi di tali mezzi in missioni al suo esterno per garantire il mantenimento della pace, la prevenzione dei conflitti e il rafforzamento della sicurezza internazionale, conformemente ai principi della Carta delle Nazioni Unite. L'esecuzione di tali compiti si basa sulle capacità fornite dagli Stati membri."
Si discute del Lodo Alfano e passa sotto silenzio la dipendenza della Corte di Giustizia Europea dai Governi che elimina l'indipendenza della magistratura dal potere esecutivo.
Si tradisce lo spirito della Costituzione Italiana (che ripudia la guerra) e si approva "la capacità operativa" per "la prevenzione dei conflitti".
Fate un confronto tra la nostra Costituzione e il Trattato di Lisbona, articolo per articolo e riportate le vostre considerazioni nei commenti.
Ne farò un documento da distribuire in Rete e lo invierò ai nostri dipendenti in Parlamento.
Belin, non ci possiamo distrarre neppure un attimo.

Bossi_Ryanair.jpg
Clicca l'immagine

Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°29-vol4
del 20 Luglio 2008

26 Lug 2008, 17:33 | Scrivi | Commenti (1284) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: Costituzione Europea, Costituzione Italiana, Merkel, Prodi, Trattato di Lisbona

Commenti

 

La procedura - per così dire - seguita e il contenuto delle modifiche che impone alla Costituzione della Repubblica, pongono il problema della sua validità e configurano un vero e proprio golpe.

Mario Donnini 30.10.13 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho un problema. Ho bisogno immediato d'aiuto. Nessuno "mi caga". Tu? Il mio numero è 3470341593. Attendo tue, Elisa

ELISA FERRARI 16.05.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

se nn si esce da questo trattato si va a passo di lumaca<x quanto possiamo combattere <nn e solo il nostro paese ma tutti <<altri paesi lo hanno fatto < altri stanno facendo noi quando?più si aspetta <più la mafia nn schioda specie da noi con un governo fatto solo di massoni mafiosi<nn contando quello che scopro giorno x giorno<stando in mezzo alla gente .oggi saputo che qui a poco licenziano 700 dipendenti .nn perchè va male anzi va lla grande questa azienda ma x incentivi che il governo dà a questo mafioso x andare in altri paese <dal nano al mortimer.monti x dare aiutare grandi imprese <<<e ) alle banche codesta persona e anche un senatore quindi fate voj <come si esce da queata mafia ???

Gemma Bartolucci 17.03.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
questa e' la mia analisi, a prova di imbecille di quella trappola scellerata che e' il trattato di Lisbona:

http://www.spiritocritico.it/category/nuovo-ordine-mondiale/trattato-di-lisbona/

dico "a prova di imbecille" perche riporto testualmente gli articoli piu curiosi, come quello sulla pena di morte, o sul piano di potenziare tecnologia ed efficienza militare..etc etc etc.

grazie per l-ascolto!
Mark

marco noto 17.11.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

L'Irlanda ha sempre avuto una direzione fortemente nazionalista se ha aderito all'UE è solo per interessi commerciali,"non certo perché covava il sogno di uno stato globale, (sogno utopico dei "figli della vedova") è possibile che non voglia semplicemente essere legata allo stato Europeo che sta sorgendo. Poi da noi la magistratura è indipendente, ma in Danimarca e nel resto d'Europa? (parlo delle nazioni dove i politici come Berlusconi hanno storia breve) lo è?!
La parte sulle missioni militari non mi pare sia guerrafondaia, ma anche qui c'è da chiedersi: è la nostra costituzione ad essere pacifista o quella di tutti gli altri stati europei ad essere un pochino guerrafondaia? perché il trattato di Lisbona come a suo tempo la costituzione europea era una fusione delle costituzioni degli stati membri.

Alessandro Pompei 11.10.09 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Occupandomi per lavoro di diritto comunitario (sono un legale) provo a chiarirvi qualche dubbio in proposito. Il Trattato nasce dalle ceneri della costituzione europea, attribuisce una serie di diritti a tutti i cittadini comunitari, potenzia il ruolo del parlamento europeo sulla scia dei trattati di maastricht, amsterdam e nizza. Prima di questi trattati il parlamento europeo (unico organo comunitario con membri eletti direttamente dai cittadini, cioè da noi!) aveva solo funzioni consultive e di controllo (cioè contava meno di zero), ora partecipa attivamente a tutte le procedure decisionali. Il Trattato di Lisbona è quindi fondamentale per potenziare il ruolo del parlamento europeo, vera e diretta espressione della democrazia, oltre ad attribuire una serie di libertà in più ai cittadini comunitari e semplificare la complessa procedura burocratica comunitaria.
Prima di esprimere opinioni errate sulle ripercussioni che avrà il Trattato di Lisbona, vi consiglierei di studiare la teoria dei controlimiti, la sentenza frontini e granital, ed il divieto da parte del giudice italiano di applicare normative comunitarie contrastanti con la nostra Costituzione e con i principi fondamentali del nostro ordinamento. E' un principio che vale dal 1964, affermato in più occasioni sia dalla nostra Corte Costituzionale che dalla Corte di Giustizia Europea, quindi nessuna norma comunitaria potrà mai violare la nostra Costituzione o i nostri principi democratici.
Da ultimo, vi consiglierei di leggere anche gli altri trattati già in vigore da oltre 50 anni: la composizione del Consiglio e della Commissione erano già previsti dai precedenti trattati, così molte delle altre norme che improvvisamente oggi vi sorprendono erano già state introdotte con i trattati istitutivi della CEE del 1957, e semplicemente "trasferiti" nel nuovo Trattato di Lisbona.
Vi consiglierei quindi di evitare inutili allarmismi, il nuovo trattato è fondamentale per la democrazia europea. Saluti, Francesco Morelli

Francesco Morelli 30.09.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Guardate e diffondete:

http://it.youtube.com/watch?v=hY4bWFlPqts

Antonio Messina 05.09.08 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Sembrerà curioso, ma una news di ieri apparsa sulla BBC, non è mai stata citata dai nostri TG....

http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/7546573.stm

Il servizio, come ogni giornalista che si rispetti, fa capire allo spettatore i pro e i contro di una notizia.

Nello specifico si tratta del processo di ratifica del trattato di lisbona da parte della Repubblica CECA. Alcuni ministri stanno cercando di capire se il trattato sia o meno legale.

Se in un primo momento ci hanno salvato i Francesi e gli Olandesi, adesso siamo nella mani degli Irlandesi e dei Cechi.

Daniele Gardella 08.08.08 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Certo, la votazione del Parlamento e del Senato italiano ricorda i cari vecchi tempi quando il Plenum del PCUS votava all'unanimità le decisioni prese dal sommo capo del partito e poi si alzava e si applaudiva in piedi. Qualcuno dei politici si era reso conto che accetta la rinuncia ai poteri dello Stato italiano sovrano senza avere in cambio la precisazione sulle norme per i poteri che gli restano? Non si votava per un trattato che forma una Organizzazione internazionale ma per un trattato che crea uno Stato federativo transnazionale. In ogni costituzione degli stati federativi esiste anche una serie di norme che garantiscono e stabiliscono l'ambito delle competenze degli Stati federati. La costituzione europea, pare, queste cose non le prevede. E' veramente preoccupante.

jarunka smrkova 05.08.08 07:00| 
 |
Rispondi al commento

cosa mi dite della massoneria?

andrea fullino Commentatore certificato 04.08.08 05:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma oggi tutti fanno finta di ignorare quello che la Costituzione europea calpesta, è inutile dire che le Costituzioni restano le stesse quando non avranno più alcun valore
Eppure di fornte a questo passo gravissimo, la ratifica del Trattato di Lisbona passa in secondo fila sui giornali, il Senato approva all’unanimita’ il Tratatto, solo i senatori leghisti non votano e stano in silenzio, e Fiano del Pd salta in piedi e li insulta. Berlusconi sottolinea il contributo dell'Italia al rilancio dell'Europa che sta attraversando una fase di difficolta’. Nessuno si degna di spiegare a cosa e’ dovuta questa difficolta’. Il popolo italiano, debitamente tenuto all’oscuro da una televisione zombi, nemmeno si interessa alla notizia. I sindacati ormai morituri tacciono. Tace la Chiesa in nome di una non interferenza che in altre occasioni ha calpestato bellamente. Lo zombi Frattini dice che l’Italia da’ un bell’esempio e che fara’ avanzare l’Europa. Il fatto che l’unica cosa che qui avanzi un neoliberismo assassino di ogni democrazia e liberta’, per di piu’ gia’ fallimentare sul piano del mondo, non li turba. Qualunque sia il reato di lesa democrazia, i complici assentono. Napolitano, ovviamente, plaude. Solo la Lega ringhia: "Abbiamo toccato il punto più basso dell'Europa dei burocrati, oggi dobbiamo dare la spinta per una Europa diversa". I motivi non sono gli stessi, ma non possiamo che concordare.

masadaweb.org

viviana v., bologna Commentatore certificato 01.08.08 07:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Pietra tombale

Il Trattato di Lisbona e’ stato ratificato col plauso del Parlamento unito, del Governo, di Napolitano e di tutta la stampa embedded. Non una parola e’ uscita, nemmeno per sbaglio, sul grave scempio che si fa alla democrazia, alla sovranita’ dei popoli, al diritto alla pace, ai parlamenti nazionali, ai sindacati, ai valori sanciti dalle varie Costituzioni, agli statuti sul lavoro, ai diritti dei cittadini e dei lavoratori. Non una parola sulla reintroduzione della pena di morte, sull’omicidio di Stato ammesso contro dimostranti, su un esercito europeo a cui ogni membro della difesa deve prestare giuramento, sulla guerra contro presunti stati terroristi a discrezione di una non ben identificata nomenclatura, su un Parlamento europeo eletto ma privo di poteri mentre enormi poteri sono dati a organismi chi non sono mai stato eletti, in particolare a una Banca Europea che agisce in accordo con una Banca Mondiale neoliberista gia’ fallimentare e puo’ modificare a suo piacimento le economie dei vari paesi, contraendone investimenti e mutui per arricchire il sistema bancario. Non una parola su direttive come la Bolkestein che calpestano i diritti del lavoro per livellare condizioni di lavoro e salari al minimo esistente in Europa. O sull’ordine dell’UE di privatizzare beni sociali e servizi ora pubblici cosi’ da aumentare i profitti delle
multinazionali e rendere i popoli soggetti a spese piu’ alte con zero controlli.
Queste assenze peseranno enormemente sulla spesa futura, sulla vita futura, sui diritti futuri. Con questo tipo di Costituzione i paesi europei sono venduti dai loro governi, contro il loro parere e contro i loro interessi, a una cosca di magnati, di finanzieri, di banchieri che sviluppera’ il nostro futuro in modo contrario a cio’ che sarebbe buon e giusto.


masadaweb.org

viviana v., bologna Commentatore certificato 01.08.08 07:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ciao,
lo si capisce che ormai bisogna lottare prima della fine?
nessuno ci aiuterà, e come si suol dire
chi si è guardato si è salvato.
SCIOPERO GENERALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

massimo pagante Commentatore certificato 01.08.08 01:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Bellissimo, era così facile la situazione, Alitalia "vola" in attivo, via 5000 esuberi, nessun sindacato, nessuno può dire come la pensa, noi tutti diamo il prestito ponte ai soliti noti.....facile fare l'imprenditore, se sapevo facevo colletta con 3 o 4 milioni di italiani e risolvevo i problemi di alcune aziende Italiane. Potevano dare un prestito ponte anche a me, avrei fatto anche io l'imprenditore, aiutavo un amico con una piccola ditta artigiana con circa 6 dipendenti, la sua grande fatica non è il lavoro ma bensì prender il solito giro, le banche, gli stipendi, i clienti ti pagano in ritardo ecc...
Caspita ma questo non è anche l'orgoglio Italiano oltre la compagnia di bandiera?
Dalle nostre parti si dice....."è facile fare il Gay con il cu.o degli altri" (senza offesa per nessuno ma è un modo di dire)
P.S. Vi consiglio di leggere questo testo trovato sulla rete.
web.tiscali.it/claufi/1929.htm
Buone vacanze a tutti.

Antonio Talora 31.07.08 23:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La bellissima, ma non realizzata in toto e tradita spesso Costituzione Italiana è nata da una Costituente eletta con suffragio universale e sistema elettorale proporzionale perfetto.
L'ideale sarebbe che anche la Costituzione Europea nascesse con le stesse modalità.
Si dirà che pragmaticamente il metodo usato è l'unico possibile per fare qualche passo avanti. Sarà, ma ho forti perplessità sulla reale democraticità dell'Europa nata con i metodi usati: trattati ed accordi stipulati in stanze inaccessibili. Mi sembra di assistere a quelle fusioni fra grandi aziende dove i consigli di amministrazione, in riunioni assolutamente segrete, decidono le convenienze dei forti e la sciagura dei deboli che son sempre i lavoratori.

benedetto santino 31.07.08 22:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

ho letto il racconto di riccardo rasman e ho pianto,una via crucis che lascia attoniti.non credo ci possano essere delle parole che descrivano l'orrore e la pieta' che mi ha provocato il racconto.la crudelta' degli uomini puo' essere infinita qualsiasi sia il luogo il tempo o l'uniforme indossata.sono ateo ma cerchero' di pregare per lui e per la sua famiglia e sperare,ma non ci credo in una giustizia.

maurizio rumori 31.07.08 13:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Aggiungerei che hanno anche deciso che lingua si debba parlare: l'inglese.
C'è un rapporto (http://cisad.adc.education.fr/hcee/documents/rapport_Grin.pdf . ) di un professore, Francois Grin, dell'università di Ginevra e specialista in economia del linguaggio che dimostra, dati alla mano, che la Gran Bretagna dal fatto che tutti noi (stupidi) ci affanniamo ad imparare la loro lingua (per giunta con risultati scadenti) guadagna qualcosa come 19 miliardi di euro l'anno. Si 19 MILIARDI di euro! Una cifra impressionante!
Beppe Grillo dovrebbe parlare anche di queste cose!
Quindi, NO a questa Europa dove i fessi restano fessi e i furbi prendono sempre di più. Se si deve fare l'Europa la si deve fare partendo dal popolo.
Hanno fatto bene a bocciare il trattato.

paolo Kap Commentatore certificato 30.07.08 19:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a Tutti!

Sinceramente non riesco ad approvare completamente le parole di Grillo, questa volta. Sebbene il Trattato di Lisbona sia effettivamente in contraddizione nelle linee guida con la nostra Costituzione, esso ne preserva comunque l'indipendenza. Ciò che voglio dire è che sebbene la Corte di Giustizia europea rimarrà legata ai vari Governi europei, in Italia la magistratura rimarrà indipendente dal potere esecutivo, così come deve essere. Ovviamente in un europa in via di formazione e con una coscienza della propria identità minima, far sì che i Magistrati vengano scelti in base a concorsi (in modo da salvaguardare l'indipendenza e la professionalità dell'istituzione) potrebbe probabilmente concludersi in un enorme flop. A mio parere l'Europa deve essere costruita a piccoli passi, non in un unico grande balzo.
Per quanto riguarda la seconda parte, quella riguardante la guerra, non posso che trovarmi d'accordo con la costituzione italiana e con Grillo. Bisogna considerare, in ogni caso, che quanto affermato nel Trattato si conforma alle nuove esigenze internazionali e si dimostrano più "realiste" (la costituzione italiana fu scritta alla fine di una guerra devastante, mentre il Trattato nel bel mezzo di una situazione di instabilità econmica e bellica). Inoltre nei progetti dell'UE è prevista la formazione di un esercito europeo (assolutamente necessario nel processo di unificazione), ed è evidente in questo passaggio come effettivamente si stia cercando di porre le basi per concretizzare questa intenzione. Ovviamente, però, il fine non giustifica i mezzi.

Per concludere voglio solo dire che contraddizioni come queste non mi sembrano sufficienti a bloccare un Trattato che nel suo complesso si dimostra positivo e che è un importante tassello nel processo di unificazione europea. Ovviamente se venissero trovate problemi più rilevanti sarei prontissimo a cambiare idea e a votare contro il trattato nel referendum che in ogni caso DEVE essere tenuto.

Sergio Lo Iacono 30.07.08 17:49| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grande Carlo Devisu
mi dici che per capire l'UE devo andarmi a leggere il blog che l'UE stessa ha fatto per progandarsi
Sarebbe come se per capire se un cibo mi fa bene o male andassi a vedermi gli spot che ne fa la società che lo vende e ne trae vantaggi!
La critica si fa meglio di così, sennò non è informazione. E' plagio.

viviana v., bologna Commentatore certificato 30.07.08 11:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

3
Doriana Goracci
Ma per ora vige il clima vacanziero, come per il gruppo Bilderberg, che ha già fatto la sua "vacanza-incontro" internazionale, come dal lontano 1954, quest’anno a Chantilly in Virginia. Lì nel regale albergo Westfields Marriott c’erano anche i "nostri" Franco Bernabé, Mario Draghi, John Elkann , Mario Monti ,Tommaso Padoa Schioppa (qualche meeting se lo fecero in passato anche Prodi e Tremonti) e un centinaio di personaggi, tra cui il presidente della Federal Reserve, BCE, Banca Mondiale, direttori di banche centrali di Scozia, Finlandia, primi ministri, uomini del mondo della finanza, dell’economia, della difesa, della Commissione europea , insomma l’alta finanza europea e anglo-americana.
Di tutto questo, l’Informazione pubblica e/o privata non ha mai dispensato niente, è rimasta zitta zitta, come per il Trattato di Lisbona, quasi la cosa non ci riguardasse, forse ben sapendo che siamo tutti più avidi di sapere le attività intime dei Parlamentari e delle loro protette, e che diciamolo, suvvia, non vediamo l’ora di vedere Luxuria all’"Isola dei famosi", quelli sì lo sono davvero e potenti, per averci ridotto così, ad elemosinare barlumi, sbirciando il pc, quasi fossimo dei voyeur, un po’ terroristi...
..
Concordo. Per molti decenni abbiamo lottato per l'aumento della democrazia. Oggi l'Europa subisce una grave minaccia regressiva. Stiamo avanzando verso il fascismo e non solo in Italia, stiamo ratificando accordi per una nomenclatura fascista anche in Europa. E questo mi atterrisce

viviana

viviana v., bologna Commentatore certificato 30.07.08 11:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Nell’albergo dov’ero con i 60 anziani era in offerta Il giornale e nei negozi compravano solo piccoli quotidiani locali fascisti e leghisti. Io compassiono chi non sa e viene plagiato. E soprattutto compassiono gli anziani, ma in Italia essi votano e spesso non sanno cosa, il 20% della popolazione ha più di 65 anni, molti milioni hanno più di 80 o 90 anni, e per loro la tv è l’unica scuola e l’unica informazione
Ma io non compassiono affatto i meno incolti che imbrogliano con malizia. L’ignoranza sulle nostre leggi interne e su quelle europee è sconfinata. Ma più l’ignoranza è alta, più la supponenza è forte.
Io non so e cerco di capire ma c’è chi non sa ma impone
Troppe persone disinformano, dicono che non è vero che il trattato di Lisbona reintroduce la pena di morte, quando basta leggerlo, o che non è vero che si sta facendo una oligarchia che governerà dall’alto schiacciando ogni legge o contratto interno, quando basterebbe la direttiva Bolkestein che appiattisce regole e salari, o l’aumento imposto del lavoro a 60 ore, o del periodo lavorativo a 65 anni, o la possibilità di regolare rapporti di lavoro secondo il peggior salario e le peggiori regole europee, e questo significa più che chiaramente mandare a gambe all’aria sindacati, conquiste del lavoro o della democrazia, leggi nazionali, parlamenti e partiti
Il solo aumento del tasso di interesse non concordato con alcun ministro delle Finanze, sbilancia il mercato, porta alla crisi dei mutuatari e dei piccoli imprenditori, non diminuisce certo i prezzi, ma rende più grave la situazione di chi ha redditi fissi e bassi
Io capisco benissimo che differenza c’è tra un'Europa dei popoli e quella delle banche, capisco la differenza tra una democrazia che parte dal basso e un sistema oligarchico finanziario dominato da pochi magnati che ti schiaccia dall’alto. annullando tutto quello che hai conseguito con lo sforzo di secoli.

viviana v., bologna Commentatore certificato 30.07.08 11:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Voi sperate che l'Europa sia meglio del governo italiano quando entrambi hanno lo sscopo neoliberista di mercificazione del mondo e di nullificazione delle conquiste sociali, e il Pd, ex Ds, non è diverso
Cosa vuol dire che l’UE garantisce la pace in Europa? Sono le guerre preventive contro altri paesi del mondo che mi spaventano. Oggi un paese europeo può rifiutarsi di partecipare alle guerre contro quelli che Bush ha chiamato paesi canaglia, guerre combattute per gli interessi USA e per la predazione USA. Zapatero ha ritirato le sue truppe dal medio Oriente e noi lo abbiamo fatto dall’Iraq. Domani non sarà più possibile

Sono stata una settimana ad ascoltare in silenzio 60 anziani in gita sui monti, erano di Pesaro, nemmeno di Ponte di Legno, ma le frasi che sentivo mi hanno lasciata attonita: "B è appena arrivato e non ci sono più rifiuti in Campania!", "B è proprio un bell’uomo", "Gli extracomunitari bisognerebbe tutti ammazzarli", "Ora c’è Bossi e ci salva tutti" Cosa vuoi che sappiano queste persone della Costituzione europea? Se domani qualche burocrate UE dirà che per avere una pensione qualsiasi occorrerà aver fatto 20 anni di lavoro regolare, spariranno le loro pensioni, così come oggi qualche burocrate ordina che le ore di lavoro siano portate a 60, spazzando via mezzo secolo di lotte sindacali e annullando ogni valore alle contrattazioni collettive, oppure ordina che si privatizzi l’acqua pubblica e noi siamo costretti a venderla a qualche multinazionale
Un’Europa dei popoli non è questa, è un’Europa che conserva e fa avanzare il meglio dei DIRITTi e dei VALORI che spettano ai cittadini e ai lavoratori, non una oligarchia finanziaria che calpesta gli stessi diritti e valori (in 1° luogo la democrazia) per ingrassare qualche banca o qualche speculatore. Ma chi questi valori e diritti nemmeno sa cosa sia, immagino abbia gravi difficoltà a capire di che sto parlando
Ma chi è che denuncia questo? Vedo solo ipocrisia o ignoranza

viviana v., bologna Commentatore certificato 30.07.08 11:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe! Grazie!

O.T.
====
A proposito dei famosi 98 miliardi:

Stamattina ero dal dentista, e nell'attesa ho dato un'occhiata a Panorama (purtroppo non c'era di meglio).
Sul numero del 12 giugno 2008 c'è un articolo, dal titolo "Io non pago", che fa l'elenco di tutti gli Enti e società, pubblici e privati, che hanno pendenze con il fisco, contanto di lista della spesa delle somme dovute e mai pagate. Una lista impressionante, che fa capire perché le finanze di questo Paese di merda vanno sempre più verso la bancarotta.
Ho detto "tutti"? Pardon, mi sono sbagliato: in realtà, nella lista qualche nome mancava: quelli (guarda caso) dei concessionari dei Monopoli di Stato, debitori dei famosi 98 miliardi che tutti ormai ben conosciamo.
E' così che mi è venuta voglia di scrivere due righe a questo settimanale campione nazionale dell'informazione, che allego.

"Mi è capitato di leggere sul numero del 12 giugno u.s. l'interessante articolo "Io non pago" riguardante tutte le categorie di furbi (pubblici e privati) che evadono in qualunque forma tasse e tributi.
Interessante e istruttivo.
Peccato solo che abbiate omesso un piccolo, insignificante, trascurabile dettaglio: ossia il debito contratto verso l'Erario (e mai onorato) dai gestori delle concessionarie dei Monopoli di Stato (slot machine ed altre amenità varie). E' giusto, in fondo si tratta solo di un debito di 98 MILIARDI di euro, l'equivalente di almeno quattro o cinque finanziarie.
Un caso? Una coincidenza? Una svista? Un lapsus? Una dimenticanza? O forse è talmente grosso che nemmeno si vede, si confonde con l'universo mondo intorno? Chissà, forse non lo sapremo mai.
Certo, è ben strano che nessuno ne parli, non vi pare? Forse Qualcuno ha passato parola, e ha sconsigliato di farne menzione in qualunque circostanza, anche contro ogni evidenza. Meglio parlare di quisquilie e bagattelle di minore portata, che non rischiano di disturbare il conducente (chiunque esso sia) e i suoi soci...
Saluti."

Ennio R., Roma Commentatore certificato 29.07.08 23:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Voglio andare a vivere in Irlanda... Ah-ah.. ah-ah
Facciamo tutti una nuova versione della canzone di Toto Cutugno!!

Roberto Murgia 29.07.08 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Il blog è stato bloccato per molto tempo
Ho tentato più volte di mandare un post e usciva errore
Ho avvertito la redazione del blocco
Ora tutti i miei tentativi di invio li vedo pubblicati, ne chiedo cusa
Quelli restano, mentre gli altri che riportavano le pesanti critiche di costituzionalisti, giuristi ed economisti alla Costituzione europea sono stati diligentemente bannati, contro ogni dovere e diritto a una giusta informazione
Si vede che molti hanno interesse a che sulla Costituzione europea si sappia meno possibile, il che rende la cosa anche più inquietante
In quanto a coloro che parlano bene del Trattato, una cosa non capisco, perché nessuno di loro risponde alle critiche precise che sono state fatte su punti molto inquietanti?
Le vedono anche loro queste critiche o sono qui solo con l'intento di una glorificazione interessata di altri punti che non erano nel contendere e che spesso appaiono più enunciazioni letterarie che reali finalità, anche alla luce di parti molto più concrete che li smantellano di fatto?

Posso anche ripeterli
-la direttiva Bolkestein che permette di pagare coi salari più bassi della comunità e di usare le leggi peggiori
-perdita di significato dei partiti nazionali, dei parlamenti nazionali, delle sovranità nazionali, dei sindacati ecc, visto che quel che ci farebbero eleggere, il parlamento, non ha valore e quelli che comandano non li potremmo eleggere
-un parlamento eletto ma che non legifera
-una banca non eletta ma che dà ordini all'economia
-le ore di lavoro portate da 48 a 60
-la reintroduzione della pena di morte
-l'obbligo di un esercito comune e di guerre contro un non ben precisato nemico terrorista
-l'ordine di privatizzare l'acqua o altri beni o servizi sociali
-la variazione del tasso di interesse ad arbitrio titale del governatore della Bce
-l'estinzione del welfare
-penalizzazioni alle nazioni che sforano sul deficit date o no a discrezione del governatore della Bce
-politica filo USA e filo NATO

viviana v., bologna Commentatore certificato 29.07.08 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe Solano
sarai anche dottore e specializzato in quello che ti pare, ma ignori le basi della nostra Costituzione e sarebbe meglio che ci dessi un'occhiata

http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm

l'articolo 75 "vieta espressamente" che ci siano referendum su leggi di conversione di trattati internazionali
Se tu tentassi di fare un referendum di questo tipo, la Corte Costituzionale te lo boccerebbe all'istante
Figurati se ci fanno fare un referendum sulla Costituzione Europea!
Anche i vicentini che non volevano la base militare americana potevano raccogliere tutte le firme che volevano ma legalmente esse non significavano niente, si trattava di un patto tra Berlusconi e Bush, e il popolo a questo punto lo prende in tasca e tace.
Abbiamo una democrazia di merda e quando si parla di sovranità popolare si dice la più grande cazzata del secolo.
Finora abbiamo fatto dei referendum abrogativi di parti di "leggi ordinarie"
E' vietato anche chiedere di cambiare leggi costituzionali, e prima di fare un referendum sulla Costituzione Europea dovremmo, come minimo,
eliminare l'art. 75, cosa impossibile
Come vedi, abbiamo mani e piedi legati
Ci resta il palliativo delle raccolte di firme propositive di leggi, come le raccolte di firme di Grillo e vedi bene che fine hanno fatto.

viviana v., bologna Commentatore certificato 29.07.08 13:39| 
 |
Rispondi al commento

consiglierei la lettura di un buon testo di diritto dell'Unione Europea (il Draetta è molto chiaro e completo, ma anche la consultazione del sito www.europa.eu può andare bene): in questo modo non scriverete più inutili idiozie sul trattato di Lisbona; peccato perché di solito beppe si informa e studia prima di dare fiato alle trombe ma mi sa che stavolta (forse portato da cattivi consiglieri) ha come si dice a Bruxelles "pisciato troppo lungo"

carlo devisu (sbrinzo), susa (to) Commentatore certificato 29.07.08 13:17| 
 
  • Currently 1.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

L'autogol di Primula Rossa !

ovvero, come aprire un dibattito e cancellarlo perché diventa scomodo …

Curiosità dal Meetup

http://oknotizie.alice.it/go.php?us=215152d0c6869006

Giorgio M. Commentatore certificato 29.07.08 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Prima Shengen e i romeni e poi Lisbona. Mi pare che qui si stia scivolando
verso il leghismo.

L'Irlanda era una nazione di pecorai ed è diventata uno dei paesi con il
più alto tasso di hi-tech e il miglior sviluppo economico in Europa. In
buona parte grazie ai finanziamenti da Bruxelles.

In Italia i pochi gruppi di Ricerca che funzionano decentemente attingono
ai fondi del 6o e 7o Programma Quadro, gestiti in modo molto meno mafioso
dei finanziamenti pubblici stanziati da Roma, che peraltro al confronto
sono miserabili.

L'unica speranza di contrastare il predominio americano nel mondo è che
l'UE conquisti maggiore unità politica e metta insieme una forza militare
credibile, che possa agire anche al di fuori del controllo NATO. Cosa che
ci si è proposti di fare in recenti accordi.

L'UE è in prima linea su questioni come sviluppo sostenibile, OGM,
giustizia (anche se col grave difetto della nomina governativa, una corte
europea è una notevole conquista), diritti umani (Vedi alla voce Karazic).

Infine, l'unica speranza per un paese di merda sottosviluppato come
l'Italia, dove il popolino beone e ingrugnito vota quello che tutti
sappiamo, è far parte di una Unione più forte e con maggiori poteri.
Soprattutto, per ovvi motivi, in materie come la giustizia.

Il fatto che la vicenda della costituzione, e successivamente quella del
trattato, siano state gestite con così tanta inettitudine, il fatto tanta
demagogia e populismo becero remino contro il faticoso raggiungimento di
una maggiore unione politica, non significa che questa non sia un obiettivo
a cui dovremmo tutti aspirare, e da cui trarremmo notevoli vantaggi.
Soprattutto una repubblichetta delle banane come la nostra, che non si
capisce per quale miracolo non ci abbiano ancora sbattuto a calci in culo
fuori dall'Europa e dal novero delle nazioni civili.

Marco B 29.07.08 03:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Prima Shengen e i romeni e poi Lisbona. Mi pare che qui si stia scivolando verso il leghismo.

L'Irlanda era una nazione di pecorai ed è diventata uno dei paesi con il più alto tasso di hi-tech e il miglior sviluppo economico in Europa. In buona parte grazie ai finanziamenti da Bruxelles.

In Italia i pochi gruppi di Ricerca che funzionano decentemente attingono ai fondi del 6o e 7o Programma Quadro, gestiti in modo molto meno mafioso dei finanziamenti pubblici stanziati da Roma, che peraltro al confronto sono miserabili.

L'unica speranza di contrastare il predominio americano nel mondo è che l'UE conquisti maggiore unità politica e metta insieme una forza militare credibile, che possa agire anche al di fuori del controllo NATO. Cosa che ci si è proposti di fare in recenti accordi.

L'UE è in prima linea su questioni come sviluppo sostenibile, OGM, giustizia (anche se col grave difetto della nomina governativa, una corte europea è una notevole conquista), diritti umani (Vedi alla voce Karazic).

Infine, l'unica speranza per un paese di merda sottosviluppato come l'Italia, dove il popolino beone e ingrugnito vota quello che tutti sappiamo, è far parte di una Unione più forte e con maggiori poteri. Soprattutto, per ovvi motivi, in materie come la giustizia.

Il fatto che la vicenda della costituzione, e successivamente quella del trattato, siano state gestite con così tanta inettitudine, il fatto tanta demagogia e populismo becero remino contro il faticoso raggiungimento di una maggiore unione politica, non significa che questa non sia un obiettivo a cui dovremmo tutti aspirare, e da cui trarremmo notevoli vantaggi. Soprattutto una repubblichetta delle banane come la nostra, che non si capisce per quale miracolo non ci abbiano ancora sbattuto a calci in culo fuori dall'Europa e dal novero delle nazioni civili.

Marco B 29.07.08 03:07| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che l'articolo 2 insista sulllo sviluppo comune di un economia ecosostenibile e di un maggior riguardo suila salute del nostro pianeta...se partiamo di lì magari il tempo di salvare il sistema economico ci potrebbe rimanere...Siete invischiati in una macchina politica (ma soprattutto economica!) che non potete fermare...come il signor Griilo, e ignorate l'unico vero pericolo che stiamo correndo...persino loro ci sono arrivati!

Matteo Guerra 29.07.08 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Nell'ART 3 della nostra costituzione, manca la parola "eta'"

"""La Costituzione Europea afferma il ruolo centrale della persona e dei suoi diritti inviolabili e inalienabili. Alcuni di questi diritti riguardano i minori e, a processo costituente concluso, avranno un valore vincolante superiore a quello della legislazione dei singoli stati membri, comprese le loro carte costituzionali nazionali.

All’interno del Titolo III ("Uguaglianza") si afferma il principio di non discriminazione: "E’ vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, (fra l’altro)…. sull’età": E’ questa un’interessante precisazione, che manca nell’art.3 della nostra Costituzione (anche se gli artt. 30 e 31 sopperiscono in qualche modo alla dimenticanza). Teresa Matte, deputato all’Assemblea Costituente e presidente della Lega per i diritti del bambino alla comunicazione, ha dichiarato (Convegno "Per una cultura di nonviolenza", Firenze, Palazzo Vecchio 8 ottobre 1988): "… quando abbiamo fatto l’art.3 della
Costituzione ci siamo dimenticati dei bambini. Si dice (in questo art. 3) che ognuno ha pari dignità senza differenza di sesso, razza, religione ecc., ma l’età non l’abbiamo messa. E’ stato un grosso errore…" (1).


Sempre nel Titolo III di questa Parte Seconda si analizzano i Diritti del Bambino, come appresso:

"I bambini hanno diritto alla protezione e alle cure necessarie per il loro benessere. Essi possono esprimere liberamente la propria opinione; questa viene presa in considerazione sulle questioni che li riguardano in funzione della loro età e della loro maturità. [esiste la liberta' di opinione dei bambini ? Sono "liberi" di frequentare entrambi i genitori ? ]


http://www.finanzaonline.com/forum/s...0&postcount=19

http://www.finanzaonline.com/forum/s...0&postcount=16


Un cordiale saluto

Marco Matteucci 28.07.08 23:48| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Non comperate casa, il mercato degli immobili sta per crollare.

Performance ultimo anno delle maggiori società immobiliari :

- Gabetti meno 60 %
- Pirelli Real Estate meno 68 %
- Risanamento meno 75 %

Giorgio T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.07.08 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti mi sono appena letto gli articoli del trattato:

art 2 punto 3: Si adopera per lo sviluppo sostenibile dell'Europa...per il miglioramento della qualità dell'ambiente.... Promuove la coesione e la solidarietà tra gli Stati - una volta ci bombardavamo!

Art 7 bis: L'Unione sviluppa con i paesi limitrofi relazioni privilegiate al fine di creare uno spazio di prosperità e buon vicinato fondato sui valori dell'Unione e caratterizzato da relazioni strette e pacifiche basate sulla cooperazione - Visto non si invade nessuno

Art 10A punto 2D: d) favorire lo sviluppo sostenibile dei paesi in via di sviluppo sul piano economico, sociale e ambientale, con l'obiettivo primo di eliminare la povertà; - Alla faccia

Art 10A punto 2F: f) contribuire all'elaborazione di misure internazionali volte a preservare e migliorare la qualità dell'ambiente e la gestione sostenibile delle risorse naturali mondiali, al fine di assicurare lo sviluppo sostenibile - Sti cazzi!


IO VOGLIO VIVERE IN UN POSTO DOVE:

SI PROMUOVE LA SOLIDARIETA' TRA STATI,
SI SVILUPPANO PACIFICHE RELAZIONI CON GLI STATI LIMITROFI
SI MIRA A RIDURRE LA POVERTA' NEL MONDO
E SI MIRA A MIGLIORARE L'AMBIENTE!

Però sono d'accordo con voi con una bella discussione i valori vengono fuori altrimenti si sarebbero dovuti subire così dall'alto dei principi terribili come questi del Trattato Europeo!:-).

p.s. Non è che bisogna fare polemica su tutto adesso! Pensiamo all'Italia che l'Europa finchè produce cose del genere va bene!

Stefano A., Lussemburgo Commentatore certificato 28.07.08 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti mi sono appena letto gli articoli del trattato:

art 2 punto 3: Si adopera per lo sviluppo sostenibile dell'Europa...per il miglioramento della qualità dell'ambiente.... Promuove la coesione e la solidarietà tra gli Stati - una volta ci bombardavamo!

Art 7 bis: L'Unione sviluppa con i paesi limitrofi relazioni privilegiate al fine di creare uno spazio di prosperità e buon vicinato fondato sui valori dell'Unione e caratterizzato da relazioni strette e pacifiche basate sulla cooperazione - Visto non si invade nessuno

Art 10A punto 2D: d) favorire lo sviluppo sostenibile dei paesi in via di sviluppo sul piano economico, sociale e ambientale, con l'obiettivo primo di eliminare la povertà; - Alla faccia

Art 10A punto 2F: f) contribuire all'elaborazione di misure internazionali volte a preservare e migliorare la qualità dell'ambiente e la gestione sostenibile delle risorse naturali mondiali, al fine di assicurare lo sviluppo sostenibile - Sti cazzi!


IO VOGLIO VIVERE IN UN POSTO DOVE:

SI PROMUOVE LA SOLIDARIETA' TRA STATI,
SI SVILUPPANO PACIFICHE RELAZIONI CON GLI STATI LIMITROFI
SI MIRA A RIDURRE LA POVERTA' NEL MONDO
E SI MIRA A MIGLIORARE L'AMBIENTE!

Però sono d'accordo con voi con una bella discussione i valori vengono fuori altrimenti si sarebbero dovuti subire così dall'alto dei principi terribili come questi del Trattato Europeo!:-).

p.s. Non è che bisogna fare polemica su tutto adesso! Pensiamo all'Italia che l'Europa finchè produce cose del genere va bene!

Stefano A., Lussemburgo Commentatore certificato 28.07.08 22:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe Solano
sarai anche dottore e specializzato in quello che ti pare, ma ignori le basi della nostra Costituzione e sarebbe meglio che ci dessi un'occhiata

http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm

l'articolo 75 "vieta espressamente" che ci siano referendum su leggi di conversione di trattati internazionali
Se tu tentassi di fare un referendum di questo tipo, la Corte Costituzionale te lo boccerebbe all'istante
Figurati se ci fanno fare un referendum sulla Costituzione Europea!
Anche i vicentini che non volevano la base militare americana potevano raccogliere tutte le firme che volevano ma legalmente esse non significavano niente, si trattava di un patto tra Berlusconi e Bush, e il popolo a questo punto lo prende in tasca e tace.
Abbiamo una democrazia di merda e quando si parla di sovranità popolare si dice la più grande cazzata del secolo.
Finora abbiamo fatto dei referendum abrogativi di parti di "leggi ordinarie"
E' vietato anche chiedere di cambiare leggi costituzionali, e prima di fare un referendum sulla Costituzione Europea dovremmo, come minimo,
eliminare l'art. 75, cosa impossibile
Come vedi, abbiamo mani e piedi legati
Ci resta il palliativo delle raccolte di firme propositive di leggi, come le raccolte di firme di Grillo e vedi bene che fine hanno fatto.

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe Solano
sarai anche dottore e specializzato in quello che ti pare, ma ignori le basi della nostra Costituzione e sarebbe meglio che ci dessi un'occhiata

http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm

l'articolo 75 "vieta espressamente" che ci siano referendum su leggi di conversione di trattati internazionali
Se tu tentassi di fare un referendum di questo tipo, la Corte Costituzionale te lo boccerebbe all'istante
Figurati se ci fanno fare un referendum sulla Costituzione Europea!
Anche i vicentini che non volevano la base militare americana potevano raccogliere tutte le firme che volevano ma legalmente esse non significavano niente, si trattava di un patto tra Berlusconi e Bush, e il popolo a questo punto lo prende in tasca e tace.
Abbiamo una democrazia di merda e quando si parla di sovranità popolare si dice la più grande cazzata del secolo.
Finora abbiamo fatto dei referendum abrogativi di parti di "leggi ordinarie"
E' vietato anche chiedere di cambiare leggi costituzionali, e prima di fare un referendum sulla Costituzione Europea dovremmo, come minimo,
eliminare l'art. 75, cosa impossibile
Come vedi, abbiamo mani e piedi legati
Ci resta il palliativo delle raccolte di firme propositive di leggi, come le raccolte di firme di Grillo e vedi bene che fine hanno fatto.

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 18:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il Potere, Beppe, ha fatto sempre fesse tutte le masse popolari , da migliaia di anni. Adesso, per di più, ha tutti i mezzi possibili ed immaginabili, per controllare ogni singolo cittadino: neppure fossimo tutti dentro un gigantesco campo di concentramento.
Che non ha i reticolati con l' alta tensione, d'accordo, che non ha le camere a gas, ok ma usa sistemi più subdoli, per limitare la liberta' ( utopia? )del singolo abitante del nostro (ma anche altrui) contintente. Il più apparentemente innocuo? Il cellulare. Con questo dispositivo, il Potere non si deve sforzare minimamente , di pedinare , indagare o che altro: il cellulare svolge tutte queste funzioni. Ma andiamo avanti: il Trattato di Lisbona, l' ho scaricato non è tanto tempo. Di tanto in tanto, mi soffermo sugli articoli 'capestro' che lo compongono. Mi dispiace che soltanto due o tre nazioni, in Europa, si siano dichiarate contrarie, a questo trattato-regolamento carcerario. Era fin troppo scontata , l' adesione del nostro Paese. Adesione decisa da coloro che Tu, Beppe, giustamente definisci dipendenti. Questi individui, eletti per colmo di ironia, da una gran parte della popolazione italiana, si sono presi la libertà di decidere senza neppure cercare di salvarsi la faccia (dignità? I nostri politici? ah ah ah !!!). E' più che chiaro, ormai, che gente ci sta ' governando ' o... opprimendo, dovrei dire. Rassegnarci? No, questo , NO!!!
Pensa, Beppe, che sento ancora parlare di Destra e di Sinistra!
Devo dirti che non mi riesce (pur con tutta la mia buona volonta')di individuare qualcosa che li differenzi. Sono tutti della stessa gang. L' opposizione? Ah ah ah ah ! Adatta per uno spettacolo parrocchiale. Se ben ricordo, nella lettera a Schifani, l' Ippico signore e dittatore d' Italia, diceva (nelle ultime righe) che il suo modello e' il Duce Benito Mussolini. Non credi , a questo punto, che tutto lo stia confermando? Quanto all' Unione Sovietica d' Europa.. lasciamo stare. Bruxelles= Mosca. Ciao.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 28.07.08 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Il Potere, Beppe, ha fatto sempre fesse tutte le masse popolari , da migliaia di anni. Adesso, per di più, ha tutti i mezzi possibili ed immaginabili, per controllare ogni singolo cittadino: neppure fossimo tutti dentro un gigantesco campo di concentramento.
Che non ha i reticolati con l' alta tensione, d'accordo, che non ha le camere a gas, ok ma usa sistemi più subdoli, per limitare la liberta' ( utopia? )del singolo abitante del nostro (ma anche altrui) contintente. Il più apparentemente innocuo? Il cellulare. Con questo dispositivo, il Potere non si deve sforzare minimamente , di pedinare , indagare o che altro: il cellulare svolge tutte queste funzioni. Ma andiamo avanti: il Trattato di Lisbona, l' ho scaricato non è tanto tempo. Di tanto in tanto, mi soffermo sugli articoli 'capestro' che lo compongono. Mi dispiace che soltanto due o tre nazioni, in Europa, si siano dichiarate contrarie, a questo trattato-regolamento carcerario. Era fin troppo scontata , l' adesione del nostro Paese. Adesione decisa da coloro che Tu, Beppe, giustamente definisci dipendenti. Questi individui, eletti per colmo di ironia, da una gran parte della popolazione italiana, si sono presi la libertà di decidere senza neppure cercare di salvarsi la faccia (dignità? I nostri politici? ah ah ah !!!). E' più che chiaro, ormai, che gente ci sta ' governando ' o... opprimendo, dovrei dire. Rassegnarci? No, questo , NO!!!
Pensa, Beppe, che sento ancora parlare di Destra e di Sinistra!
Devo dirti che non mi riesce (pur con tutta la mia buona volonta'),di notare delle differenze . Sono tutti della stessa gang. L' opposizione? Ah ah ah ah ! Adatta per uno spettacolo parrocchiale. Se ben ricordo, nella lettera a Schifani, l' Ippico signore e dittatore d' Italia, diceva (nelle ultime righe) che il suo modello e' il Duce Benito Mussolini. Non credi , a questo punto, che tutto, lo stia confermando? Quanto all' Unione Sovietica d' Europa.. lasciamo stare. Bruxelles= Mosca. Ciao.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 28.07.08 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Il Potere, Beppe, ha fatto sempre fesse tutte le masse popolari , da migliaia di anni. Adesso, per di più, ha tutti i mezzi possibili ed immaginabili, per controllare ogni singolo cittadino: neppure fossimo tutti dentro un gigantesco campo di concentramento.
Che non ha i reticolati con l' alta tensione, d'accordo, che non ha le camere a gas, ok ma usa sistemi più subdoli, per limitare la liberta' ( utopia? )del singolo abitante del nostro (ma anche altrui) contintente. Il più apparentemente innocuo? Il cellulare. Con questo dispositivo, il Potere non si deve sforzare minimamente , di pedinare , indagare o che altro: il cellulare svolge tutte queste funzioni. Ma andiamo avanti: il Trattato di Lisbona, l' ho scaricato non è tanto tempo. Di tanto in tanto, mi soffermo sugli articoli 'capestro' che lo compongono. Mi dispiace che soltanto due o tre nazioni, in Europa, si siano dichiarate contrarie, a questo trattato-regolamento carcerario. Era fin troppo scontata , l' adesione del nostro Paese. Adesione decisa da coloro che Tu, Beppe, giustamente definisci dipendenti. Questi individui, eletti per colmo di ironia, da una gran parte della popolazione italiana, si sono presi la libertà di decidere senza neppure cercare di salvarsi la faccia (dignità? I nostri politici? ah ah ah !!!). E' più che chiaro, ormai, che gente ci sta ' governando ' o... opprimendo, dovrei dire. Rassegnarci? No, questo , NO!!!
Pensa, Beppe, che sento ancora parlare di Destra e di Sinistra!
Devo dirti che non mi riesce (pur con tutta la mia buona volonta')di individuare qualcosa che li differenzino. Sono tutti nella stessa gang. L' opposizione? Ah ah ah ah ! Adatta per uno spettacolo parrocchiale. Se ben ricordo, nella lettera a Schifani, l' Ippico signore e dittatore d' Italia, diceva (nelle ultime righe) che il suo modello era il Duce Benito Mussolini. Non credi , a questo punto, che tutto lo stia confermando? Quanto all' Unione Sovietica d' Europa.. lasciamo stare. Bruxelles= Mosca. Ciao.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 28.07.08 17:33| 
 |
Rispondi al commento

I magistrati vicini alla politica e controllati dalla stessa e le azioni militari per le nuove democrazie. Dov'è la novità? Mi pare che già da un pò tutto ciò accada nel nostro paese. Perchè i nostri governanti dovrebbero fare diversamente in politica estera, dove peraltro non contano un cazzo?

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.07.08 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito Susan George l'anno scorso parlare al forum "sbilanciamoci". Diceva che questo trattato rappresenterebbe una svolta decisamente autoritaria, con la scusa che, altrimenti, l'Europa a 25 sarebbe ingestibile. Consigliava di costringere i governi a fare dei referendum e bocciare il trattato. Il trattato limiterà il potere dei popoli e perfino del parlamento, mentre aumenterà quello della Commissione.

Francesco Anselmo Commentatore in marcia al V2day 28.07.08 16:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe Solano
sarai anche dottore e specializzato in quello che ti pare, ma ignori le basi della nostra Costituzione e sarebbe meglio che ci dessi un'occhiata

http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm

l'articolo 75 "vieta espressamente" che ci siano referendum su leggi di conversione di trattati internazionali
Se tu tentassi di fare un referendum di questo tipo, la Corte Costituzionale te lo boccerebbe all'istante
Figurati se ci fanno fare un referendum sulla Costituzione Europea!
Anche i vicentini che non volevano la base militare americana potevano raccogliere tutte le firme che volevano ma legalmente esse non significavano niente, si trattava di un patto tra Berlusconi e Bush, e il popolo a questo punto lo prende in tasca e tace.
Abbiamo una democrazia di merda e quando si parla di sovranità popolare si dice la più grande cazzata del secolo.
Finora abbiamo fatto dei referendum abrogativi di parti di "leggi ordinarie"
E' vietato anche chiedere di cambiare leggi costituzionali, e prima di fare un referendum sulla Costituzione Europea dovremmo, come minimo,
eliminare l'art. 75, cosa impossibile
Come vedi, abbiamo mani e piedi legati
Ci resta il palliativo delle raccolte di firme propositive di leggi, come le raccolte di firme di Grillo e vedi bene che fine hanno fatto.

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 15:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe Solano
sarai anche dottore e specializzato in quello che ti pare, ma ignori le basi della nostra Costituzione e sarebbe meglio che ci dessi un'occhiata

http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm

l'articolo 75 "vieta espressamente" che ci siano referendum su leggi di conversione di trattati internazionali
Se tu tentassi di fare un referendum di questo tipo, la Corte Costituzionale te lo boccerebbe all'istante
Figurati se ci fanno fare un referendum sulla Costituzione Europea!
Anche i vicentini che non volevano la base militare americana potevano raccogliere tutte le firme che volevano ma legalmente esse non significavano niente, si trattava di un patto tra Berlusconi e Bush, e il popolo a questo punto lo prende in tasca e tace.
Abbiamo una democrazia di merda e quando si parla di sovranità popolare si dice la più grande cazzata del secolo.
Finora abbiamo fatto dei referendum abrogativi di parti di "leggi ordinarie"
E' vietato anche chiedere di cambiare leggi costituzionali, e prima di fare un referendum sulla Costituzione Europea dovremmo, come minimo,
eliminare l'art. 75, cosa impossibile
Come vedi, abbiamo mani e piedi legati
Ci resta il palliativo delle raccolte di firme propositive di leggi, come le raccolte di firme di Grillo e vedi bene che fine hanno fatto.

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 15:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe Solano
sarai anche dottore e specializzato in quello che ti pare, ma ignori le basi della nostra Costituzione e sarebbe meglio che ci dessi un'occhiata

http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm

l'articolo 75 "vieta espressamente" che ci siano referendum su leggi di conversione di trattati internazionali
Se tu tentassi di fare un referendum di questo tipo, la Corte Costituzionale te lo boccerebbe all'istante
Figurati se ci fanno fare un referendum sulla Costituzione Europea!
Anche i vicentini che non volevano la base militare americana potevano raccogliere tutte le firme che volevano ma legalmente esse non significavano niente, si trattava di un patto tra Berlusconi e Bush, e il popolo a questo punto lo prende in tasca e tace.
Abbiamo una democrazia di merda e quando si parla di sovranità popolare si dice la più grande cazzata del secolo.
Finora abbiamo fatto dei referendum abrogativi di parti di "leggi ordinarie"
E' vietato anche chiedere di cambiare leggi costituzionali, e prima di fare un referendum sulla Costituzione Europea dovremmo, come minimo,
eliminare l'art. 75, cosa impossibile
Come vedi, abbiamo mani e piedi legati
Ci resta il palliativo delle raccolte di firme propositive di leggi, come le raccolte di firme di Grillo e vedi bene che fine hanno fatto.

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Giuseppe Solano,
sarai anche specializzato in quello che ti pare, ma come fai a chiedere che sia indetto un referendum sulla ratifica del Trattato di Lisbona se questo è espressamente VIETATO dall'articolo 75 della nostra Costituzione?
Ma la conosci la Costituzione? L'hai mai letta?
Lo dico per scherzo, dovrebbe esserci la possibilità di un referendum popolare che abroga prima l'articolo 75, ma ovviamente non c'è
E come pensi di fare allora?
Abbiamo mani e piedi legati.
Finora abbiamo fatto solo referendum abrogativi di leggi "ordinarie" già esistenti.
Vorresti fare un referendum propositivo (che nemmeno ha valore)?
Vedi bene che fine hanno fatto le proposte di legge per cui Grillo ha raccolto tante firme.
In materia internazionale non si può fare nulla di nullae.
Il divieto è assoluto.
la Corte Costituzionale lo scarterebbe istantaneamente.

"Secondo la giurisprudenza costituzionale italiana, il referendum abrogativo non è ammissibile in caso di norme collegate ad impegni comunitari, quali regolamenti UE di immediata attuazione o leggi italiane che recepiscono una direttiva"

E così siamo sistemati.
Anche a Vicenza la popolazione non poteva fare niente perché la cessione del territorio agli americani rientrava in un patto internazionale ra Berlusocni e Bush. I vicentini potevano raccogliere firme di dissenso ma per legge queste non contavano nulla.
Abbiamo una democrazia di merda.
E' inutile che ci parlino di sovranità del popolo, questa frase è la più grande cazzata che sia stata mai scritta!


viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Distinguiamo anche euromercato da eurosistema
Il primo riguarda gli scambi tra paesi europei e c’è sempre stato
Il secondo è una costruzione di potere, oligarchica e antidemocratica che si vuole imporre con la Costituzione europea (o il Trattato che è lo stesso)
Il centro di questa formidabile costruzione di potere non è il Parlamento europeo o la Corte di Giustizia europea o il Consiglio d'Europa
E’ la BANCA CENTRALE
E questa non è un ente democratico ed è pubblica solo formalmente, in realtà è dominata dalle banche private, come in Italia è Bankitalia
Voi mettereste tutte le leggi italiane, lavoro, scuola, sanità, sotto gli ordini di Bankitalia? No, certo
E perché allora mettere l’intera Europa sotto gli ordini della Banca europea?
E' la Banca centrale che deciderà la politica economica di tutta Europa a suo totale arbitrio, alla faccia di parlamenti nazionali, dei partiti e dei sindacati
Basti vedere che quando Germania, Francia e Italia sforarono il rapporto debito pubblico/pil non ha dato loro sanzioni come le regole prevedevano ma ha agito a sua discrezione
La bce è un sistema oligarchico, e che finora abbia fatto solo male lo vediamo tutti chiaramente dal carovita in aumento e dal modo perverso con cui le banche o le borse hanno sforato le leggi più elementari a difesa dei risparmiatori o dal modo con cui sono stati rialzati i tassi di interesse per il lucro delle banche stesse e non certo il bene di chi chiede denaro per necessità, mutui o investimenti Dovremmo avere ben chiaro che è lo stesso sistema dei subprime americani che sta facendo fallire migliaia di persone e ora sta facendo chiudere anche alcune banche, tanto per dirne la follia suicida e tutto perché pochi possano massimizzare i loro profitti
Ratificare il Trattato vuol dire rafforzare ancor più un eurosistema oligarchico di banche
Il disegno dei padri fondatori dell'Europa, De Gasperi, De Gaulle e Adenauer, era quello di un'Europa dei Popoli non di un'Europa delle banche.

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 14:12| 
 |
Rispondi al commento

mi chiamo giuseppe solano e sono un dott in Relazioni internazionali con specializzazione in studi europei.
Volevo esprimere la mia opinione sulla necessità/opportunità di indire un referendum sulla ratifica del Trattato di Lisbona.
Credo poco nella utilità di sottoporre ai cittadini questioni di così importante e "tecnica" soluzione, non perchè creda che sia ingiusto o perchè non creda che i cittadini debbano esprimere la loro opinione, ma perchè oggi i cittadini non sono pronti a dare un giudizio serio ed informato su tutta l'azione europea. Sarebbe bello sapere come la pensano i cittadini sul cammino europeo, ma con il referendum sono sicuro che i cittadini diventino strumenti dei partiti, e allora è meglio che siano i Governi e i Parlamenti a decidere, in modo che si sappia su chi debbano ricadere eventuali responsabilità. E' vero che oggi l'Europa vive un momento difficile davanti all'opinione pubblica, ma dove saremmo senza l'UE?I cittadini sanno che la Commissione Europea è l'istituzione più efficiente al mondo?Credo che i governi europei debbano fare oggi come ieri scelte coerenti con la propria condotta storica, anche se impopolari perchè il vero ruolo dei governi non è scegliere in base all'indice di popolarità di quella scelta, ma quello di scegliere ciò che è meglio a lungo termine, altrimenti lo scopo ultimo di un governo è solo la propria rielezione, la propria autoconservazione. I cittadini hanno già delegato chi decide per loro: è ora che i nostri "dipendenti"(come li chiama Lei)trovino il coraggio di scegliere e di assumersi le loro responsabilità.Non è possibile attaccare sempre l'Europa per motivi inesistenti (vd Tremonti la balla della necessità della banconota da un euro)e poi andare a riscuotere a Bruxelles,non è serio. Credo che se l'Italia non fosse entrata in Europa e nella zona euro sarebbe un Paese molto più "infossato" di quanto non lo sia adesso. Certamente la scelta europea è stata a mia memoria la scelta più sensata del nostro Paese

giuseppe solano 28.07.08 13:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra che quasi nessuno si renda conto del pericolo che corriamo. E così ci si prende anche il lusso di insultare quei popoli come irlandesi, francesi, polacchi o cechi che almeno ne hanno discusso
Non hanno fatto l'Europa dei popoli, hanno fatto l'Europa delle banche
Ma quando mai le banche hanno fatto gli interessi della gente comune?
Avremo la dittatura di una Banca Europea con più poteri del Parlamento. Il Parlamento in cui manderemo i nostri rappresentanti è privo di funzioni e potere. Ma quelli che comanderanno noi non li eleggeremo né li conosceremo
Sarà la fine degli stati nazionali e delle democrazie
Grazie al Trattato di Lisbona, i burocrati dell'UE avranno il potere di bocciare qualunque misura decisa dal nostro governo, e dagli altri, per difendere i propri interessi
Quello che è avvenuto finora li indica come i massimi responsabili del caro prezzi. Continuando così la crisi alimentare sarà gravissima.
In tutto il mondo il rialzo dei prezzi degli alimenti fondamentali sta mettendo in ginocchio milioni di poveri, e tutti chiedono di smettere le sovvenzioni ai biocarburanti che fanno crescere il prezzo della farina, del pane…. Ma l'UE continua a insistere nel voler mantenere l'obiettivo del 10% di consumi energetici coperti dai biocarburanti, dunque darà sussidi solo agli agricoltori che producono per i biocarburanti non per cibo per le persone
E’ chiaro che queste scelte sono dettate dagli interessi delle multinazionali contro i bisogni di tutti
E’ questo che vogliamo? Banche che fanno affari con le grandi società che affamano il mondo?
Il mercatismo è l’unico dio di costoro
Nel nome del "mercatismo" e del "libero commercio", UE e WTO impediscono ai governi di intervenire contro la speculazione finanziaria sui prezzi, non solo del cibo ma anche del petrolio, su cui si arricchiscono i grandi speculatori, mentre la gente comune non arriva a fine mese


viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Come fa qualcuno a dire che tutto ciò che farà la Comunità Europea sarà migliore di quel che può fare un governo nazionale?

L’Europa ha aumentato le ore di lavoro da 48 a 60. Questo per voi è un bene?
Ha introdotto la direttiva Bolkestein con cui qualunque datore di lavoro può pagare i suoi dipendenti con i salari più bassi esistenti in Europa o può usare il trattamento del lavoro peggiore
Ha permesso l’ingresso degli OGM che rovineranno la nostra agricoltura? E’ un bene?
Ha reintrodotto la pena di morte.
Vuole abolire gradatamente lo stato sociale.
Vuole privatizzare i beni comuni come l’acqua, o le scuole o gli ospedali o i trasporti.. cosa che porterà al loro peggioramento con enorme aumento di prezzi, ma davvero credete che ciò sia bene?
Vuole un esercito comune con cui dichiarare nuove guerre.
Dice che sarà permesso applicare la pena di morte contro i dimostranti.
Intende eliminare le sovvenzioni che aiutano i piccoli agricoltori.
Rialza a suo piacimento il tasso di interesse così da rovinare le migliaia di persone che hanno fatto mutui variabili e da rendere più difficili i prestiti alle piccole e medie imprese.
Priva ogni paese della sua sovranità e crea un parlamento che ha solo potere di opinione mentre non può fare o cambiare leggi e dà tutto il potere a un consiglio e a una commissione che nessuno di noi ha eletto

Ma come fate a dire che tutto questo è un bene?

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Copio da
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=4708&mode=thread&order=0&thold=0

L'Unione Europea, mostruosa come è, non è niente più che una pietra miliare verso un governo mondiale. Prima di accantonare questo articolo come allarmismo o teoria del complotto cercate quanti dei leader politici del vostro paese sono membri di organizzazioni segrete come il Biderberger, la Trilateral Commission, il Club Of Rome e il Royal Institute For International Affairs.

Ognuno di loro è totalmente dedito al Governo Unico Mondiale e vede un'Europa Federale come evoluzione necessaria verso questo scopo. Le loro appartenenze sono come un who's who dei grandi protagonisti del pianeta. I lettori danesi per esempio potrebbero essere veramente sorpresi nello scoprire quali appartenenti all'elite finanziaria e politica del loro paese partecipano alle riunioni del Bilderberger, che è stato in prima linea nelle macchinazioni per portare avanti la fede e realizzazione europea. Per scoprire quali dei vostri rappresentanti eletti sono membri di uno qualunque dei gruppi citati sopra, cercate il nome dell'organizzazione su un qualunque motore di ricerca. Poi sedetevi e preparatevi a rimanere scioccati.

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Copio da
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=4708&mode=thread&order=0&thold=0

Centinaia di migliaia di piccoli negozi saranno costretti a chiudere a causa di un infinito numero di impraticabili e ingestibili regole UE.

Circa 107.000 leggi europee criminalizzeranno molti, dal momento che aderire a questa enorme quantità di legislazione è impossibile. Saremo sottoposti a frequenti multe e persino all'arresto come risultato della nostra inevitabile ignoranza. Considerate i seguenti esempi: dal gennaio 2006 è diventato illegale riparare le proprie tubature domestiche, apparecchi elettrici o persino la propria macchina. Se comprate una barca lunga più di 6 piedi costruita dopo il 1999 dovrete pagare l'equivalente di 4000 sterline o passare sei mesi in prigione. Mentre lo Stato di polizia UE flette sempre più i suoi muscoli ognuno di noi viverà nella paura e sotto la minaccia di arresto o processo per ognuna di una miriade di infrazioni, anche quelle minori.

Alle grandi aziende naturalmente le cose andranno bene, perché utilizzeranno una massiccia immigrazione dall'interno e dall'esterno della UE, pagando salari minimi agli immigrati a spese delle popolazioni indigene, forzando verso il basso i salari. Inoltre queste aziende avranno praticamente un monopolio sull'impiego, insieme al governo, e saranno capaci di dettare condizioni sui termini di impiego senza paura di un contraddittorio.
I maggiori impieghi governativi e l'inevitabile corruzione che accompagneranno questo monopolio creeranno una nuova divisione di classe che assicurerà che i ricchi e i loro compagni di viaggio diventeranno più ricchi, mentre la maggioranza della popolazione declinerà verso la povertà. Le tasse aumenteranno per pagare la massiccia crescita della burocrazia.

Non vi sarà correzione degli errori tramite canali democratici locali, perché non ci sarà più alcuna democrazia locale. O, per quel che conta, alcuna democrazia in assoluto.

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Copio da
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=4708&mode=thread&order=0&thold=0

Nessuna minaccia alla sovranità? Bene, consideriamo le implicazioni; se uno Stato nazione sovrano non controlla più la sua economia, difesa, sistema di giustizia e politica interna, può essere davvero ancora chiamato uno Stato nazione sovrano? La risposta è piuttosto semplice: no.

Il Trattato è il documento UE più segreto e più velocemente redatto ad oggi. L'opposizione e la comprensione sul fatto che la UE sia un nascente Stato di Polizia stanno crescendo e loro, i cospiratori, sanno che la velocità è vitale.

I nostri Parlamenti nazionale diventeranno superflui dal momento che tutto il potere che rimane sarà trasferito a Bruxelles

Saremo sotto il controllo di una cricca di burocrati che non conosciamo, non abbiamo eletto, non ascolteranno alcun principio democratico ma saranno in grado di peggiorare la nostra vita

La UE otterrà proprietà di polizia, esercito, armi nucleari, riserve monetarie e del petrolio del Mare del Nord come spiegato nel documento del trattato. Gli appartenenti alla nostra polizia e alle forze armate dovranno prestare giuramento di lealtà alla UE. Se si rifiuteranno verranno licenziati. La UE avrà il completo controllo di tutte le questioni militari, equipaggiamenti e stabilimenti.

I partiti politici saranno aboliti, aggiornati o riallineati. Partiti indipendentisti saranno di fatto fuorilegge dal momento che, in base alla sentenza del 1999 della Corte Europea di Giustizia (caso 274/99), è illegale la critica alla UE. Persino prima del voto irlandese, le notizie da Bruxelles indicano che sono già a buon punto piani per eliminare ogni gruppo euroscettico all'interno del Parlamento europeo. La UE avrà il diritto legale di chiudere Parlamenti nazionali e assemblee.
Molta gente rimarrà disoccupata dal momento che diventerà universale il diritto UE di 'riaddestrare' qualcuno a proprie spese ad un nuovo lavoro

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei una Costituzione Europea, ma solo se migliore di quella italiana!!!
Vorrei che l'Europa ci salvasse dai nostri politici, non che gli desse nuove chance per spadroneggiare.
In quanto alla guerra... be', io voglio la pace, in qualsiasi situazione, a qualunque costo!!!

Maria Gabriella V., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.07.08 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Per chi esalta l'Europa dicendo che ci ha dato 60 anni di pace, attenzione! E' proprio l'UE che ci metterebbe presto in guerra
Con la nuova Costituzione noi eleggeremo i rappresentanti di un parlamento che non potrà decidere su politica estera e difesa! Potrà dare solo un'opinione", senza potere legislativo. Le decisioni supreme sarebbero prese altrove! Ma da chi saremo comandati allora? Dal WTO? Dalle anime nere del neoliberismo mondiale?
Sarebbe la fine dei parlamenti nazionali. La fine di ogni democrazia.
Un piccolo gruppo di persone a Bruxelles, per di piu’ ignote e non elette da nessuno, sarebbe padrona di tutta la legislazione europea e del nostro futuro! E avrebbe il potere di dichiarare pace e guerra.
Si pensi solo a quanto è inquietante la famosa clausola di solidarietà che obbliga i paesi alla guerra in virtù di non ben precisate “minacce terroristiche”, tutte da definire (una clausola che sembra scritta da Bush in persona), in base a cui l'Europa può dichiarare una guerra preventiva o anche una guerra offensiva, sempre per scelta di una cricca limitatissima di persone e calpestando non solo la sovranità dei popoli ma anche i loro governi legittimi.
E nessun Paese ha la possibilità di veto, e se un Paese è contrario, è comunque tenuto a partecipare, mandare armi, soldati ecc. Senza dibattito parlamentare o pubblico, a discrezione non si sa di chi, l’UE sarebbe trasformata in un’alleanza militare, in cui si è costretti a mantenere degli obblighi, di riarmo, di attacco, di guerra. E questo in un momento in cui lo stesso Obama parla di denuclearizzazione delle armi, di uscita dall'Iraq e dal Medio Oriente e di allentamento delle tensioni belliche!
Aggiungiamoci anche che su 27 Paesi dell’Unione Europea, 22 fanno anche parte della NATO, e chi decide lo farà in accordo con la NATO che ormai altro non è che il braccio militare degli Stati uniti
Altro che creare una potenza che agli USA si contrapponga per nuove politiche di pace!

masadaweb.org

viviana v., bologna Commentatore certificato 28.07.08 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!
Fai un gran lavoro....
Però....
Penso che sia arrivato il momento che ogni persona interessata a questi problemi di libertà inizi ad interessarsi seriamente e a leggere le notizie cercando di carpire cos'è scritto realmente fra le righe.

Turna

Andrea Tournour 28.07.08 12:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Io penso che: Rete4 deve lasciare subito le sue frequenze a Europa7 e le spese devono essere pagare da testadasfalto e non1 tassa in piu' x noi cittadini,Fuori i condannati dal Parlamento, scelta del candidato, un massimo di due legislature,no all'immunità dei 4 che già rubano lo stipendio e non è poco,in piu'fanno solo i loro interessi,
libera informazione no al bavaglio ai giornalisti .Brunetta quarda anche sopratutto i tuoi colleghi assenteisti,pianisti e quelli che fanno il doppio lavoro pagati da noi, via dal parlamento,x il debito pubblico,non bisogna tagliare i fondi a tutti pubblici servizi,basta diminuire la vostra busta paga. Bossi e tutta la lega vergognatevi....Berluscau fatti processare ladro....Napolitano sii capo di tutti i cittadini onesti,
Tutto questo è il minimo che dovete fare x avere il rispetto nostro e non solo.

Crazy horse 28.07.08 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Appena letto questo post, non potevo certo annoverarmi tra i pochi (ma buoni) che avevano letto il documento. Adesso che l'ho fatto, non mi sento certo sollevata. Come al solito le sorprese non sono mai quelle che ti immagini, sempre e solo peggiori del previsto.
Ancora una volta abbiamo una palese conferma del fatto che il vero problema dell'Italia è l'informazione. Dire che è scadente o monopolizzata ormai è un eufemismo: l'informazione non c'è, è questo il dramma! Come si può tacere su un argomento come questo? Noi, Italia, che assecondiamo la proposta di un trattato in contraddizione con alcuni dei nostri valori, delle nostre convinzioni, che hanno potuto godere di forma e concretezza giuridica solo dopo lotte, morti e sacrifici? Ci lamentiamo tanto di
Berlusconi che sta distruggendo la magistratura e poi accettiamo -senza nemmeno saperlo, perchè non ce l'hanno detto!!- che i giudici vengano
nominati dai governi?! Che vergogna... se non per altro, per l'ignoranza, che quanto pare è diventata qualcosa di epocale...

Marta S. Commentatore certificato 28.07.08 11:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

BARAK OBAMA HA EVITATO ,IN ITALIA, L'AMICO DI BUSH-NON NE AVEVA BISOGNO:SIAMO SEMPRE USI OBBEDIR TACENDO !
BARAK HA DETTO IN GIRO CHE FARA' FINIRE LA GUERRA IN IRAQ E CONTEMPORANEAMENTE HA IPOTIZZATO MAGGIORI SFORZI MILITARI IN AFGANISTAN- NON POTEVA ESSERE PIU' CHIARO :IN IRAQ HANNO GIA' DISTRUTTO TUTTO E NON E' POSSIBILE INSISTERE OLTRE-GLI USA SONO SI SONO INCAPRETTATI- IN AFGANISTAN E'DIVERSO :IL LAVORO SPORCO LO FA LA NATO (quindi tutti)E LA POSTA IN GIOCO E' LO SFRUTTAMENTO DEL PETROLIO DEL CASPIO(già lottizzato dai petrolieri, compresa l'ENI)-L'AFGANISTAN E' UNA TESTA DI PONTE PER IL PASSAGGIO DEGLI OLEODOTTI VERSO L'OCEANO INDIANO, VISTO CHE LA COMODA POSIZIONE DELL'IRAN E'OFF LIMITS PER LA PRESENZA DELL'ATTUALE REGIME-E' VERO, LI' IL LAVORO SPORCO POTREBBE FARLO ISCRAELE, MA PUTIN HA GIA'CONSIGLIATO ISRAELE E USA DI GIRARE AL LARGO-
TORNANDO QUINDI A OBAMA EGLI NON CAMBIERA' PROPRIO NIENTE DELLA POLITICA AGGRESSIVA USA ED E' FACILE SPIEGARSELO :QUALSIASI PRESIDENTE DEVE STARE MOLTO ATTENTO A NON SCONTENTARE CHI TIRA I FILI(armi, petrolio e finanza)-KENNEDY FECE DI TESTA SUA E SAPPIAMO COME E' ANDATA-BUSH SI E' ADEGUATO E IL RISULTATO E' SOTTO GLI OCCHI DI TUTTO IL MONDO-L'UNICA SPERANZA E' CHE CONTINUINO A FALLIRE LE GRANDI BANCHE D'AFFARI- GLI MANCHERANNO I MEZZI PER FINANZIARE ,ANCORA,L'ESPORTAZIONE DELLA DEMOCRAZIA-
MEDITATE GENTE
Saluti-
antonio gerra
Quartu SE

antonio gerra Commentatore certificato 28.07.08 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Qui Beppe non sono d'accordo con te, in materia europea anche i muri sanno che la Polonia è pagata dagli Stati Uniti per andare contro a prescindere ad ogni cosa che faccia andare avanti il processo d'integrazione europea, per quanto riguarda l'Irlanda invece l'antipatia è atavica verso l'UE, in materia di UE dovresti incazzarti perchè contiamo sempre di meno nelle decisioni non perchè viene riconosciuta la Costituzioen Europea, è l'unico modo che ha l'Europa di non cedere sotto i colpi del resto del mondo, e poi prima di tutto verrebbe riconosciuta la carta dei diritti dell'Uomo che aprirebbe una nuova stagione di democrazia, senza contare la voce unica in politica estera e la riduzione dei poteri del consiglio europeo in favore del potere esecutivo della Commissione, credo che stavolta abbia pestato un merda bella grossa.Ciao

Andrea Proietti83 Commentatore certificato 28.07.08 11:29| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
Beppe non sono d'accordo: ritengo assolutamente giusto che a votare il Trattato siano i parlamenti e non i cittadini. Eleggiamo i parlamenti proprio per questo motivo. Se non ci sta bene chi eleggiamo o come lo eleggiamo questo è un altro discorso. Ma che sia il Parlamento a pronunciarsi su questi argomenti per me è fuori discussione.
Sul contenuto del Trattato: mi fido comunque 1000 volte di più del risultato di un compromesso tra 25 Stati Europei che delle pensate di uno solo (fosse anche l'Italia, famosa per essere quella strutturata meglio, del resto!)
saluti

Franco Casentini 28.07.08 10:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe per discutere meglio di ste cose devi fare un forum gestito da noi!te lo continuerò a ripetere discutere tramite blog di qualsiasi cosa è impossibile,il forum è uno strumento di gran lunga superiore al blog...PENSACI NON ESISTE SOLO IL BLOG CREA UN FORUM

Daniele Biffi 28.07.08 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che il trattato di Lisbona non cambia in maniera significativa dalla Costituzione Europea che ho avuto modo di contribuire ad affondare tramite il referendum olandese. Vorrei fare notare che anche i maltrattamenti ad animali dovuti a cerimonie di carattere religioso/culturale vengono difesi. Che significa che non avrewmo piu'modo di opporci alle corride, il foie gras e eventualmente lo sgozzamento rituale di pecore, per quando la Turchia diventera membro. Quest'ultima ovviamente non e' un se ma soltanto un quando.

C. Pezzoli 28.07.08 10:21| 
 |
Rispondi al commento

LA PRESTIGIACOMO HA DETTO CHE PIERO RICCA..E'..BRUTTO !!

CARA STEFANIA NE HAI SCOPATI DI PEGGIO !! HAI PRESO IN CORPO ROBA INCARTAPECORITA(NA) DA VOMITARE !!
BELLO STOMACO CI HAI !!

carlo raggi 28.07.08 10:09| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno in Italia si è svegliato e si è accorto del Trattato di Lisbona. Stupisce effettivamente l'assordante silenzio dei media sull'argomento così importante come la rinuncia alla sovranità dello Stato italiano e i diritti che a questo Stato resteranno dopo l'accettazione del trattato. In Repubblica ceca da mesi i media informano sulla problematica pubblicando pareri di giuristi esperti in diritto internazionale e diritto costituzionale, mettendo a disposizione dei lettori il testo del Trattato. Qui in Italia nulla del genere.In Italia dove ci si esprime ad alta voce non solo sulle leggi appena addottate ma anche sui disegni di legge da votare in Parlamento o addirittura delle intenzioni di formulare una legge un passo così importante, cruciale per il Paese viene lasciato del tutto in ombra, passato non tanto sotto silenzio ma presentato addirittura come un passo salvifico per il Paese.Ne sono veramente stupita. Benvenuto l'intervento del Blog sull'agomento ma temo sia troppo poco e troppo tardi perchè si possa intervenire in questa situazione. J.S.

jarunka smrkova 28.07.08 08:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Svegliati Beppe! mentre tu ti occupi sempre delle stesse cose qualcun altro il problema del trattato di lisbona l'aveva già denunciato da un pezzo e mi risulta che ti siano arrivati parecchi imput a riguardo...
distrazione di chi???
angelavox

Angela Canelli 28.07.08 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Tanto la Costituzione Italiana è 60 anni che non viene rispettata!

es. : l'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro?

Alessandro Serra Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.07.08 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti ringrazio delle tue continue attività al riguardo dell' informazione.
Credo che si possa ancora migliorare.So che ci sono temi scomodi e comprendo bene che tu non puoi prenderti certe responsabilità.
A tale riguardo é importante che su questo blog nato libero si cominci a parlare e mi rivolgo a tutti voi che state leggendo in questo momento di tali temi,ovvero del N.W.O.,del microchip sottocutaneo Mondex o del verichip,del signoraggio bancario,dei 98 miliardi di euro evasi.
Infine propongo di informarsi su internet di questi temi ,ci sono dei siti appositi per questi.Non possiamo delegare sempre tutto a Beppe.

marco . Commentatore certificato 28.07.08 03:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi sforzo ha capire voi tutti, chi dice facciamo la rivoluzione,chi dice facciamo una manifestazione ,parole parole ma sono solo pensieri astratti.
Ho capito tutti voi credete che qualcuno si farà avanti è porterà l'Italia fuori da tutti i problemi,ma non sarà cosi,mio nonno diceva sempre l'uomini vigliacchi muoiono 1000 volete ma l'uomo coraggioso muore solo una volta solo una.
L'uomo:
Perciò è chiaro che l’uomo è un animale più socievole di qualsiasi ape e di qualsiasi altro animale che vive in greggi. Infatti, secondo quanto sosteniamo, la natura non fa nulla invano, e l’uomo è l’unico animale che abbia la favella: la voce è segno del piacere e del dolore e perciò l’hanno anche gli altri animali, in quanto la loro natura giunge fino ad avere e a significare agli altri la sensazione del piacere e del dolore; invece la parola serve a indicare l’utile e il dannoso, e perciò anche il giusto e l’ingiusto. E questo è proprio dell’uomo rispetto agli altri animali: esser l’unico ad aver nozione del bene e del male, del giusto e dell’ingiusto e così via.

(Aristotele, Politica, in Politica e Costituzione di Atene di Aristotele, a cura di C. A. Viano, U.T.E.T., Torino, 1995, p. 66-67)


ROSSANA R. Commentatore certificato 28.07.08 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Io propongo che i referendum, assicurato un numero di firme minimo per la sua presentazione e assicurata un'adeguata pubblicità, non abbia lo sbarramento del voto del 50% degli aventi diritto per essere valido. Perché delle giuste mozioni, portate avanti da una parte della popolazione, debano essere bloccata dall'indifferenza di un'altra parte o dagli "inviti" di certi politici o di capi religiosi per "non andare a votare". Inoltre, proporrei, come provocazione, che a coloro che vogliono andare a votare sia somministrato un test di conoscenza sull'argomento. Non credo che gli irlandesi che hanno votato al referendum (si o no non ha importanza) fossero a conoscenza del trattato di LIsbona. Che, parere personale, ha dei difetti come ogni cosa, ma mi sembra abbia molti aspetti positivi e molte belle dichiarazioni.
Complimenti, comunque, a questo sito e a tutti coloro che vi partecipano

Filippo Zibordi Commentatore certificato 27.07.08 23:26| 
 |
Rispondi al commento

A me piace moltissimo tutto quello che Beppe dice però questo post mica tanto.
Mi spiego, se l'Italia non va avanti a qualcosa dovrete pure attaccarvi (si dovete, perché vi scrivo dalla Svizzera) e io trovo che l'Unione Europea sia qualcosa fatta col buonsenso; si cerca semplicemente di unire tutti i popoli del nostro continente per farlo diventare più forte.
Il problema del referendum è che ogni volta che ce n'é stato uno (in Irlanda, in Olanda o in Francia), l'opposizione ne ha approfittato per sconfiggere il governo e per guadagnare voti e basta. Nessuno di quelle persone che hanno votato ha letto la constituzione perché in verità non gliene fregava niente.
Se poi questa nuova costituzione va incontro a quella italiana che problema è? Voglio dire non mi sembra che sia perfetta e non mi sembra nemmeno che siano in molti a seguirla...
Detto tutto questo mi fa piacere che Beppe abbia risposto alle domande del blog, però questo post mi da l'impressione di essere già plasmato sulle opinioni della maggiorparte delle persone che lo frequentano e quindi un po' inutile.

Saluti dal vostro amico svizzero

nicolas c. Commentatore certificato 27.07.08 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Esatto Libero dalla Guerra
tu hai capito come ha capito anhe il grande Beppe che non è un muro che non ci risponde.Siamo noi che dobbiamo svegliarci.
Qualcuno l'altro giorno mi ha detto se soffrivo di allucinazioni quando ho pregato a Beppe di far luce sul trattato di lisbona.Sveglia gente che questi burattini dei nostri politici tirano le file degli illuminati.
Guardatevi questo:
http://it.youtube.com/watch?v=Cp3DjTtP2BE&feature=related

Silvio S. Commentatore certificato 27.07.08 23:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho letto questo messaggio su un sito, mi sto scervellando x capirne il significato, ma senza
fortuna. Chi lo ha postato dice che e` un misto di romanesco+giudaico. Potrebbe qualcuno aiutarmi
Vi ringrazio anticipatamente.


"il chiuso è shotè..se tu e .......gli date sbafo questo, che è unassolito e un gran pastodaveludde è contento..io come..... faccio reshudde da questo forum.(io il chiuso me lo so inguzziato 10 anni fa)strano ma vero.(non posso fare tabburimmi)tu continua..ma è tutto shotè(o chiuso)"


Buona sera x tutti

Salvatore Giuliano.

salvatore giuliano (samurai 1) Commentatore certificato 27.07.08 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho letto il tuo post sul trattato di Lisbona e, almeno per una
volta, non mi trovi d'accordo.
La corte di giustizia europea è composta da un giudice per stato membro da
molti anni, e non sarà il trattato di Lisbona a cambiarne la composizione.
Il nuovo trattato porterà esclusivamente ad una semplificazione del
processo decisionale (importante in un'Europa allargata a 27 stati). La
corte di giustizia europea si è dimostrata molto più efficace delle nostre
istituzioni nel denunciare gli atti "illeciti" dei vari governi italiani
succedutisi nei decenni. Vedi tra l'altro la sentenza Rete 4, il condono
fiscale dell'IVA ecc. ecc

Raffaele Corvaglia 27.07.08 22:41| 
 |
Rispondi al commento

E' CHIARO W NORMALE CHE CI SIANO DELLE DIFFERENZE TRA KE NOSTRE LEGGI E LE NUOVE LEGGI EUROPEE CHE, CHIARAMENTE SOSTITUISCONO QUELLE NAZIONALI. NON E' MOLTO FORMALE E FORESE E' UN IMBROGLIO MA L'IMPOTYANYE E CHE L'EUROPA VADA AVANTI PER LA NOSTRA SALVEZZA COME EUROPEI E COME NAZIONE ITALIANA SE VOGLIAMO CONTARE QUALCOSA NEL MONDO GLOBALIZZATO.
VIVA GLI IMBROGLI A FIN DI BENE

Ferdinando Gallozzi Commentatore certificato 27.07.08 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe per il post odierno sul Trattato di Lisbona...ma ragazzi...dovreste avere un poco di pazienza in più. Beppe ha fatto tanto e continua a farlo, ma non può essere sempre pronto ed accontentare le migliaia di commenti giornalieri che gli vengono proposti. Eppoi, non possiamo pretendere che si faccia lui solo portavoce di tutto...oltretutto già é "troppo scomodo" per la casta, vogliamo anche disegnargli un bersaglio sulla schiena? Dobbiamo essere noi a crescere, dobbiamo essere noi a non lasciare lui troppo solo...si sono costituiti molti meetup, alcuni funzionano altri non molto...perchè non cominciamo ad incontrarci fra di noi? Cominciamo a fare gruppo più seriamente, non stiamo solo davanti alla tastiera...mi rivolgo sopratutto ai giovani, io lo sono rimasto solo nello spirito,come Beppe. Leggo qualche richiesta a Beppe di entrare in politica...ma avete mai pensato se Lui se la senta? Vogliamo una classe politica più giovane eppoi chiediamo a Beppe? Per cercare di cambiare l'Italia servono i giovani, la vostra energia...ed i nostri consigli. Al momento abbiamo un uomo politico che ha già i nostri stessi obiettivi, Tonino Di Pietro, io l'ho votato ora per la prima volta e non mi ha ancora deluso...intanto puntiamo su lui mentre aspettiamo che emerga la nuova leva politica.
Eppoi ricordiamo anche che il nostro Beppe "tiene famiglia" ed ha diritto alla sua vita privata.
Un caro saluto a tutti!

grande tsunami 27.07.08 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Ci saranno commenti più puntuali del mio. Ho letto un po’ il trattato di Lisbona.

L’Italia è un repubblica democratica fondata sul lavoro.
Sorvolando sui commenti facili :’magari’ o ‘degli altri’)

L’Europa su cosa è fondata ?
Da dove è lecito che arrivino i soldi che gli stati europei danno all’Europa? Non è una domanda scontata.
E’ lecito che i soldi siano frutto di lavoro (inteso come produzione di beni o elargizione di servizi etc.etc) ?
Oppure è anche lecito che i soldi arrivino da altre fonti tipo quella falsità dell’economia globale che si chiama gioco in borsa ?
Cerco di spiegare meglio la domanda con un esempio.
La FIAT licenzia migliaia di operai in Italia e presenta un bilancio che nell’ultimo anno ha visto aumentare i guadagni . . . la FIAT trasferisce la produzione all’estero e licenzia in Italia.
Qual è la percentuale di quattrini che la FIAT ,come fabbrica italiana, versa all’Europa?
Ancora meglio , quanto sono italiani i guadagni della FIAT.
DI PIU’ :quanto ci guadagnano gli italiani dal fatto che la FIAT sia in attivo ?
E ripetendo la domanda d’inizio:
L’Europa su cosa è fondata ?

dario ogliastro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 19:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

House of Freedom ci ha riportato ad un livello di informazione libera (è relativo alla vittoria della sinistra nel 2006). Io non me ne ero accorto

Status change explanation: Italy’s rating improved from Partly Free to Free primarily as a result of Silvio Berlusconi’s exit as prime minister. Although private broadcast media in Italy are still concentrated in the hands of the Berlusconi-dominated Mediaset, the public broadcaster, RAI, is no longer under his control.

In April 2006, Romano Prodi’s center-left Union bloc narrowly won parliamentary elections, putting an end to Silvio Berlusconi’s long premiership. Under Berlusconi’s rule, Italy suffered from a concentration of media power in the hands of the former prime minister, who, through his private media holdings and political power over the state television networks, controlled almost 90 percent of the country’s broadcast media.

Freedom of speech and of the press are constitutionally guaranteed in Italy. In April 2004, the Senate adopted the Gasparri Law on Broadcasting, which ostensibly introduced a number of reforms, like the preparation for the switch-over from analog to digital broadcasting; however, the law was heavily criticized for providing measures that served the interests of then prime minister Berlusconi’s extensive media holdings. For example, the law removed a previous restriction on one person owning more than two national broadcasting stations, allowing Retequattro, one of three television stations owned by Mediaset, to continue terrestrial broadcasting. In July 2006, the European Union (EU) Commission sent Italy a formal complaint that the law, because of its concessions to Mediaset, is not compatible with EU rules on competition in the markets for electronic communications networks and services and the new EU Regulatory Framework for Electronic Communications.

In April, Mario Spezi, a journalist working on a book about a series of murders in Florence from 1968 to 1985, was arrested and jai

Roberto Caprai (bob caprai) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 19:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

mah, pure questo antieuropeismo? vi ricordo che queste posozioni sono molto simili a quelle della lega di Castelli e Calderoli che frenano sull'integrazione tra gli stati, nell'ottica di favorire i regionalismi. Nel video si vedono delle proteste, ma dovremmo sapere anche quali partiti erano a protestare! Poi i contrasti con la nostra costituzione: 1 non è che i nostri giudici costituzionali li nomina lo spirito santo, sempre la politica ci mette lo zampino...allora dovremmo dire che la costituzione italiana è contraria a se stessa! 2 l'italia ripudia la guerra, è vero. ma il trattato nato? le missioni onu a cui partecipiamo?
l'europa ha le sue "storture", è vero, ma l'integrazione in sè è un fatto positivo che non deve essere frenato. Quando l'europa era divisa, c'erano le guerre...non sono passati secoli da quell'epoca.

alfa beta 27.07.08 19:13| 
 |
Rispondi al commento

caspita! Speravo che l'Europa ci salvasse da questa deriva autoritaria nazionale. Invece ditemi, sarà il guscio di acciaio che incapsulerà la nostra democrazia? Ho paura di si.
Stanno predisponendo una Europa che dovrà, in spirito di vassallaggio ai grandi, fare la sua politica di potenza conto terzi e con i vecchi obsoleti metodi della guerra e della rapina di risorse altrui.
La nostra costituzione se ha un difetto è quello di essere troppo avveniristica. I nostri padri costituenti, liberi dai condizionamenti dei regimi ormai crollati, hanno scritto un vero miracolo, un vero libro costituente della sociatà del futuro.
Abbiamo questo vantaggio, di avere una carta costituente valida per l'oggi e per il domani. Difendiamola, chiediamo il referendum, costringiamo questi cialtroni del capitalismo internazonale a venire a più miti consigli ed a considerare la centralità dell'uomo e non del profitto per la costruzione della società del futuro.
Gentile Presidente Napolitano, mi permetta, con tutto il rispetto dovuto alla sua carica,di dirle che lei non è e non sarà dei nostri. Lei purtroppo sarà ricordato come il primo guardiano della costituzione che ha aperto la porta ai ladri di democrazia.

benedetto santino 27.07.08 18:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, io ho appena firmato la petizione a favore delle energie rinnovabili.
Ho cercato www.energiadalsole.it
ho poi cliccato in alto sx su ENERGIE PULITE ULTIME NOTIZIE,
poi su 1.400 SCIENZIATI ecc. ecc.,
ho letto... e in fondo ho cliccato per dare la mia adesione. Ok!
Dai diamo la nostra adesione, tutti uniti e in tanti, sosteniamo la petizione e gli scienziati principalmente a favore del sole.....

Buona domenica e buona continuazione a tutti




Stefano Saldi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 18:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

non entro nel merito del trattato di Lisobona, necessiterebbero troppe parole e troppo tempo.
Dico solo che un cattivo piano è meglio di nessun piano e che le ragioni per cui è stato bocciato dall'irlanda o contestato dalla Polinia meriterebbero una maggior attenzione oltre la semplificazione di una costituzione d'interesse massonico.

Del resto la nasciata del concetto di libertà moderno, la rivoluzione americana prima e francese poi fu guidata da massoni e massoni erano anche in parte carbonari italiani ecc ecc.
Quindi troppo è il tempo da dedicare a questo argomento e troppo imperfetto il mezzo che usiamo.

ma vorrei porre l'attenzione sull'articolo 11 della costituzione. Perchè se è vero che dice che l'Italia ripudia la guerra afferma anche che consete le limitazioni di sovranità che assicurino la pace e la giustizia tra le nazioni promuovendo le organizzazioni che cercano di raggiungere questo scopo.

ora non sono certo un costituzionalista, ma so leggere e di fatto leggendo intendo che l?italia non può dichiarare guerra, ma nell'ambito di un quadro internazionale, può acconsentire a limitazioni di sovranità. Praticamente , detto in altri modi, vuol dire che nel contesto di un operazione NATO\ONU può inviare truppe anche con compiti attivi basta che lo scopo finale sia di ristabilire o mantenere pace e giustizia.
Il problema quindi è stabilire quale pace e quale giustizia.

E dico questo perchè un atto di guerra, o un atto militare attivo è di fatto una limitazione della sovranità di chi lo subisce. E non poteva essere altrimenti considerando il periodo storico in cui la costituzione è nata. Con la minaccia sovietica da una parte e la pressione USA prima e NATO dopo dall'altra.

Cordiali saluti
Filippo Passeri

Filippo passeri 27.07.08 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci mancava proprio l'inculata Europea........
Il berlusconismo è contaggioso!!!

Simone . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 18:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

.....la nostra vecchia e consunta Costituzione, che avrebbe davvero bisogno di un bel rinnovamento.( puz.zina 27.07.08 17:23)
::::::::::::::::::::::::

Di sicuro sei tu che hai bisogno di un bel rinnovamento : psichico e fisico!
Puz.zina odorosa, perchè non vai altrove a deliziare l'olfatto di chi ( se esiste) ti apprezza?
In questo blog dovresti aver capito che puzzi. Va su un altro di gente come te, che magari gradisce il tuo odore forte!
Qui non c'è posto per personaggi maleodoranti!
Senza rancore.

nonno arzillo Commentatore certificato 27.07.08 17:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Cara puc.cina
Non credo affatto di parlare il burocratese
Sono abituata da decenni a tradurre in messaggi semplificati testi complessi e lo faccio anche qui
Ho applicato il mio linguaggio con pubblici molto eterogenei con la fisica nucleare, le filosofie indiane, la psicoanalisi, la filosofia, il diritto e l'economia..
Se dico che stiamo andando male, non è cosa difficile da capire
Se dico che l'UE ci farà andare peggio perché applica un neoliberismo fallimentare, credo che anche questo concetto sia facile da capire, a meno che uno non venga dalla luna e non sappia cosa vuol dire UE o neoliberismo o stare male
In verità ho citato pochissimo la nostra Costituzione e, per quel che mi riguarda, penso sinceramente che sia una delle più belle Costituzioni del mondo e non desidero affatto che sia riformata, non voglio (e lo dico con tutta la mia forza) che sia distrutto l'equilibrio dei 3 poteri, non voglio la succubanza della Magistratura, non voglio assolutamente un presidente forte eletto direttamente dal paese
Io amo questa Costituzione che è bellissima anche se troppi nemmeno la conoscono e vorrei piuttosto che fosse "realizzata", il che dopo 60 anni non è avvenuto
Una sola cosa vorrei cambiare: vorrei eliminare il quorum del 50+1 che viene richiesto "solo" per il referendum popolare e non per altri tipi di votazioni, in quorum che, coi tempi che corrono, la disinformazione dei media e l'abulia degli italiani è diventato un traguardo quasi impossibile
Quando poi ci si mette anche la Chiesa a truffare i risultati arrogandosi come voti a suo favore quelli degli assenti.. non ho parole! Il massimo della disonestà!
O quando ci si mettono i sistemi elettronici o quelli truffaldini a falsare i risultati...
Che brutti partiti!
In quanto ai poteri delle regioni, molti sono già previsti nella Costituzione e non vedrei altro che bene nel loro aumento, in particolare nel controllo sulla spesa pubblica fatta dai cittadini ma credo nella solidarietà.

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 17:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

da oggi mi considero un apolide, un cittadino del mondo

l'italia è un paese di merda e con la bandiera, con tutte le bandiere del mondo, mi ci pulisco il culo, finalmente lo posso dire perché non sono più un cittadino italiano!

paolo m 27.07.08 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il testo oscuro e illeggibile della Costituzione europea

http://www.europaallalavagna.it/11/Documenti/Costituzione%20Europea.pdf

e questo è l'ancor più incomprensibile e illeggibile insieme di piccole variazioni di commi che va sotto il nome di Trattato di Lisbona che nei fatti riproduce al 99% la Costituzione stessa, salvo alcune note peggiorative come quella che prevede l'uso della pena di morte per chi si ribella a un governo ingiusto
Questo orribile Trattato è in ultima analisi solo un furbastro espediente per far ratificare la Costituzione anche dai governi di quei paesi che a suo tempo la bocciarono senza indire un nuovo referendum

basterebbe solo il modo perverso e malvagio con cui è stata scritta per capire che chi scrive con tale abominio e astrusità non lo fa certo per produrre un testo che un popolo possa capire a apprezzare

Chi non si fa capire e si nasconde dietro commi e numeretti, certamente ti inganna

In quanto a un referendum italiano, è inutile chiederlo, visto che l'art 75 dice che non si ammette referendum per le leggi fiscali, di bilancio, di amnistia o indulto, e di autorizzazione a ratificare trattati internazionali

E' vero che la Costituzione è stata pià volte calpestata come per il Lodo Alfano che va contro il principio fondamentale di uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge
o per il tentativo di riforma federalista della Lega, visto che la Costituzione recita che l'Italia è una e indivisibile

Ma la Costituzione è fatta valere ormai ora sì ora no, secondo gli interessi di chi comanda e con un presidente della repubblica come Napolitano e un CSM che spesso pare agli ordini del potere, c'è poco da sperare


viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Consideriamo che se l’UE rincorre il peggio, l’Italia lo aumenta
Dice il rapporto della Luiss:
“L’esempio italiano non è che parte di una tendenza di lungo corso in atto in tutta Europa. A differenza dei principali paesi europei, però, in Italia è la spesa pensionistica che assorbe la quota più alta della spesa sociale
La spesa sanitaria è il 6,8% del Pil, contro una media europea (l’Europa a 15) del 7,7% del PIL
La spesa per la famiglia è 1,1% del Pil, contro una media UE del 2,2%
La spesa per la disoccupazione è lo 0,5% del Pil, contro l’1,7%)
La spesa per gli ammortizzatori sociali è un terzo di quella europea. UN TERZO !
Siamo sotto anche per la scuola, con investimenti solo per il 4,5% del PIL, con B che peggiora tutto con gli enormi tagli della Finanziaria
Povertà e disuguaglianze nella distribuzione del reddito sono in aumento in tutta Europa, pochi ricchi sono sempre più ricchi, troppi poveri sono sempre più poveri, ma in Italia le disuguaglianze sono più gravi e i giovani ormai non pensano pià di poter vivere meglio dei loro genitori
Così per il rapporto della Luiss 2008 (la Luiss è una grande università di Roma con 6 Atenei), l’Europa è segno ormai non del progresso democratico di tutti ma del regresso verso forme di feudalesimo sempre più intollerabili e meschine
Il neoliberismo ha riconosciuto il proprio fallimento. Le guerre di predazione USA sono fallite. Le leggi del mercato sono un sucidio, ma l'UE insiste nell'errore, come un vortice che implode su se stesso, distruggendo le poche risorse evolutive e civili, ma ostinata nel non voler modificare la causa prima del suo fallimento: una ideologia disumana, il mondo ridotto a mercato in mano a pochi squali, i reali valori della vita scaduti a merce, la distruzione dell’uomo in nome del profitto, il predominio incontrollati di pochi su tutti
Se questa è l’Europa della Costituzione del 2004 o del Trattato di Lisbona del 2008, questa Europa è contro di noi e non la vogliamo.

masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro benessere

Non troveremo mai un fine per la nazione né una nostra personale soddisfazione nel mero perseguimento del benessere economico, nell’ammassare senza fine beni terreni. Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell’indice Dow-Jones, né i successi del paese sulla base del prodotto interno lordo (PIL). Il PIL comprende anche l’inquinamento dell’aria e la pubblicità delle sigarette, e le ambulanze per sgombrare le nostre autostrade dalle carneficine dei fine-settimana.
Il PIL mette nel conto le serrature speciali per le nostre porte di casa, e le prigioni per coloro che cercano di forzarle […]. Comprende programmi televisivi che valorizzano la violenza per vendere prodotti violenti ai nostri bambini. Cresce con la produzione di napalm, missili e testate nucleari, comprende anche la ricerca per migliorare la disseminazione della peste bubbonica, si accresce con gli equipaggiamenti che la polizia usa per sedare le rivolte, e non fa che aumentare quando sulle loro ceneri si ricostruiscono i bassifondi popolari.
Il PIL non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago. […] Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei valori familiari, l’intelligenza del nostro dibattere o l’onestà dei nostri pubblici dipendenti. Non tiene conto né della giustizia nei nostri tribunali, né dell’equità nei rapporti fra di noi. Il PIL non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza né la nostra conoscenza, né la nostra compassione né la devozione al nostro paese. Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta. Può dirci tutto sull’America, ma non se possiamo essere orgogliosi di essere americani.

Robert Kennedy
40 anni fa' 3 mesi prima di essere assassinato........

Mauri Milano 27.07.08 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Una delle mostruosità, e solo l’ultima partorita da queste repellente Europa, è la distruzione delle 48 ore di lavoro, grande conquista del mondo del lavoro che si batteva per le 35 ore con un cambiamento drastico quanto intollerabile verso le 60 ore che con gli straordinari potrebbero diventare 65.
Ma come si può desiderare un'Europa dove tutte le istituzioni dello stato sociale saranno ridotte e compresse?
E ora questo innalzamento di un quarto di punto del tasso di sconto...
Non vedete come anche le pensioni marcino solo verso il peggio? E le tasse sono sempre in aumento?
E non fanno che crescere la precarizzazione, i rischi, la distruzione di futuro, la riduzione di ammortizzatori sociali
Altro che divorzio o eutanasia! Ma chi ve le racconta queste sciocchezze? Il Giornale?
E mettiamoci anche la riduzione generale della spesa pubblica e la privatizzazione dei servizi che li rendono più cari e peggiori
La conseguenza di questa perversione economica e insostenibile che chiamano neoliberismo globalizzato è la sottrazione di futuro, il calo delle imprese, la riduzione delle nascite, la precarietà dell’esistente, la crisi della speranza, una povertà crescente e una progressiva riduzione di diritti e democrazia
Ma davvero siete così ciechi e somari da desiderare proprio questo?
Ma chi è che vi plagia il cervello?
Vi rimbambiscono con l'odio agli extracomunitari, vi portano a blaterare di moschee, e intanto il peggio si addensa sulle vostre teste e nemmeno ve ne accorgete

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi prudono già le mani...
Cheers

J o e
Commentatore certificato 27.07.08 16:44 |
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Ti prudono le mani ?
E un prurito a livello craniale o anale non lo senti ?

Aldo F. Commentatore certificato 27.07.08 16:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


Simone, ma sei analfabeta? Scrivi senza sapere nulla. Ma leggi almeno qualche post.
Nessuno in UE obbliga a divorzio e eutanasia. Ma di che parli? C'è ben di peggio.
..
In luogo di divenire una grande e indipendente potenza mondiale in grado di contrastare l’arroganza americana e capace di sedare i conflitti del mondo, questa Europa, inserita nel dominio neoliberista dei grandi globalizzatori economici procede solo nello sfruttamento delle proprie popolazioni e nella corrosione dei loro diritti, con una funzione ancillare all’economia americana, di cui surroga il peggio, dagli OGM ai polli alla varechina dall’acquisto di armi alla sudditanza petrolifera, dalle guerre infinite all’economia fatta con la guerra, fino al ripudio di quei sistemi sociali su cui si è sempre misurata la civiltà di un'aggregazione e che in USA sono scarsi e liminari, fino a ripeterne le soperchierie violente come i ricatti imposti ai paesi africani che in cambio di poche aperture al commercio dovrebbero subire la colonizzazione dei loro servizi
Perché dovremmo accettare l’adesione a una Europa, complice della Banca Mondiale, del WTO, di un mercato ipercapitalista incontrollato e cinico, di un sistema neoliberista che ha affamato il mondo, ha inquinato il pianeta, ha fatto enormi opere pubbliche inutili e distruttive del clima e del territorio, un sistema che ha spinto paesi enormi come l’Argentina al collasso e i cui dettami disumani spingeranno presto anche noi al completo fallimento?
In 30 anni questa Europa non è mai stata protagonista di progressi civili e sociali, ma si è prestata a collusioni e protezioni delle classi finanziariamente egemoni, ad un’ambigua politica estera, ad un aumento dei rischi sociali, a un passaggio crescente dei pesi dello stato sui più deboli. In 30 anni l’Europa dei banchieri, dei magnati, dei grandi speculatori e delle grandi multinazionali non è mai diventata l’Europa dei popoli

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 16:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Mi pare che il punto rilevante qui sia il metodo prima del merito: noi qui non abbiamo visto un testo ne' di quella a suo tempo bocciata in Francia ne' di questo, non c'e' stato un briciolo di informazione ne' di dibattito pubblico. Nessun partito politico ha nemmeno tentato di sollevare un dibattito su questo, Nessun giornale. L'intervento di Simone Guerini e' molto interessante ma bisognerebbe (a) che ci fosse facile accesso a questa informazione (b) che ci fosse modo di fare educazione civica europea: bisogna che impariamo a essere cittadini dell'unione in modo da essere in grado di giudicare le decisioni che vengono prese. Se siamo sempre solo ignoranti e incazzati ( e mi metto in cima alla lista degli ignoranti) e' molto piu' facile calpestare i nostri diritti. Questo blog mi sembra uno strumento interessante per cominciare a diffondere un po' di cultura e informazione su questo: indicate per favore le fonti delle vostre informazioni cosi' piu' persone possono farsi un idea.

Michele Bellazzini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 16:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

@Pucc-cina
una curiosità, ma il professorino ti ha nominato lui suo avvocato di fiducia oppure, vista la paghetta misera che gli passa il suo proprietario per le idiozie che posta, si avvale del gratuito ladrocinio?

Franco F. Commentatore certificato 27.07.08 16:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E ora col Trattato dovremmo impegnarci ad altre spese per un esercito europeo? Per fare guerre che l’UE potrebbe decidere a favore di multinazionali oppressive che negano i diritti umani? Con la scusa del terrorismo? Come avviene in America
Perché nessuno ci ha mai detto quanto l’Europa delle banche e delle multinazionali peggiorerà la vita dei lavoratori e dei cittadini?
Perché dovremmo accettare una direttiva Bolkestein che livellerà i salari al trattamento peggiore vigente tra i paesi europei?
O di essere impoveriti da una Banca Europea che utilizza come unico strumento economico il rialzo del tasso di sconto che produce solo un peggioramento dei mutui a tasso variabile, senza toccare il carovita o le speculazioni dei mediatori, o le regole perverse della Borsa o delle Banche o del mercato, e che renderà più poveri i poveri, facendo solo crescere la recessione e aggredendo anche gli investimenti della imprese?
E tutto perché una Europa neoliberista si guarda bene dall’aiutare le fasce medie e basse, o dal regolare il fisco o le speculazioni in modo equo o dal toccare i grandi capitali frutto di ladronerie
Il «Rapporto sullo stato sociale 2008» presentato a Roma dalla Luiss mostra chiaramente come questa UE marci verso un progressivo smantellamento dello stato sociale, impoverendo di denari e di diritti le classi più deboli e peggiorando le condizioni dei lavoratori. Quei lavoratori reduci da due secoli di lotte civili e che ora sono sospinti verso il MODELLO CINESE in una collusione mostruosa tra modello capitalista e x modello comunista, dove l’unica cosa chiara è l’aumento di miseria dei miseri
Sono almeno 30 anni che questa deriva dalla democrazia e dal progresso procede indisturbata in Europa

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Perché dovremmo guardare di buon occhio il Trattato di Lisbona che riprende al 99% la Costituzione europea, già respinta da Francia e Olanda, e ora respinto da Irlanda, Polonia e Repubblica Ceca?
Solo perché Prodi prima e B poi ci hanno tenuti all’oscuro su ciò che l’Unione comporta?
Perché noi italiani dovremmo accettare il divieto di un referendum sui trattati internazionali quando questi possono peggiorare la nostra vita o possono comportare la svendita del territorio e gravi pericoli sulla popolazione come avviene per le basi militari americane?
Perché gli stessi trattati possono essere stipulati in forma semplificata e segreta dai capi di Governo senza nemmeno informare la popolazione o essere discussi in Parlamento?
Che razza di democrazia è mai questa dove il popolo deve pagare interventi in guerre a cui non ha mai chiesto di partecipare e che deve sostenere con forti tasse e un aggravamento del deficit? Perché Prodi ci ha costretti a pagare quasi 30 miliardi in armi e B ci ha messo di forza in una guerra aggressiva in Afghanistan con altri aggravi di spese e senza che ciò sia stato mai votato democraticamente? Quali vantaggi ci vengono da queste guerre? Noi che paghiamo la benzina più cara d’Europa, che sopportiamo il peso dell’occupazione americana più gravoso, il carovita più alto (stiamo superando anche la Svezia allontanando turismo e benessere) insieme alle tasse più dure, che paghiamo persino il latte, il pane, il latte per neonati, le medicine… coi prezzi peggiori d’Europa. Il pane 1,50 contro l’1,30 europeo. Il latte 1,50 contro la media UE di 0,90.
Diventano ridicoli i 2,9 miliardi di € di riduzione del deficit di Prodi a fronte ai suoi quasi 30 miliardi di spese in armi. La riduzione sarebbe stata ben più marcata con un conseguente ridimensionamento del tasso degli interessi a cui ognuno di noi è costretto e che tengono al palo questo paese, penalizzando impresa e cittadini.

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 16:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Rivolgo un appello a tutti coloro che ancora si definiscono comunisti ed abitano a Roma, andate ad aiutare i radicali ad occupra la sede della Commissione di Vigilanza della Rai per un Presidente democratico, onesto e capace, quindi nemico giurato di quel personaggio ghignante che ci governa male e che ci porterà allo sfascio.
Occupazione , occupazione, qualcuno si ricordi della propria gioventù, occupazione contro le regole del padrone fascista e puttaniere

cesare beccaria (cesare beccaria) Commentatore certificato 27.07.08 16:41| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La Banca europea rialza il tasso senza degnarsi di dare uno straccio di spiegazione per il nuovo rialzo. I commissari europei, Barroso, e i governatori come Draghi hanno detto: “Ben fatto, così si riduce l’inflazione”. Come non si sa, visto che dicono che essa viene da fuori Europa e dunque e’ fuori controllo”
I dubbi sul rialzo messo in atto dalla Bce (ma in pratica la Banca di Francoforte) sono ormai troppi, ciò non riuscirà a frenare l’inflazione, ma abbatterà ancor più la scarsa economia italiana
In USA lo hanno fatto con esiti disastrosi
La giusta azione, secondo noi, sarebbe agire sulla corruzione del sistema, e frenare con lo strumento fiscale e di controllo di legalità tutte le speculazioni in atto non solo nelle banche e nella Borsa ma anche nella filiera dei prezzi, e con un fisco all’americana di totale trasparenza che becchi qualunque evasione o eccesso di rincaro. Ma ovviamente questo non è neoliberista. Dunque non si fa. Noi diciamo che non farlo è iniquo
Il neoliberismo vuole agire solo sui tassi per non danneggiare i grandi ladri del sistema? Andremo tutti in una voragine
Finché la politica economica europea sarà quella delle grandi banche, ogni sorta di sopruso finanziario delle stesse banche e della Borsa aprirà solo la strada alle speculazioni
Finché solo il lucro dominerà le istituzioni nazionali o sovranazionali avremo aperta solo la strada verso l’inferno
Lo ripeto: no a questo tipo di Europa.
Fisco diverso non vuol dire appesantimento delle tasse a scapito dei soliti lavoratori dipendenti, come ha fatto anche B, ma trasparenza, obbligo penale di una denuncia fiscale corretta, possibilità di scarico fiscale di tutte le transazioni, perequazione in relazione ai tipi di lavoro
L'Europa vuol fare giustizia fiscale? non ci pare proprio

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 16:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Se lo attaccate tanto, un qualche fastidio vi dà.
Oppure c'è sotto una strategia?
Ormai non mi stupisco più di nulla, perchè NULLA è fatto senza uno scopo.

Il vostro qual è?
puc. cina Commentatore certificato 27.07.08 16:23
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Chiedi che fastidio dà.
Tu sopporti le mosche, le zecche, le zanzare ?
Ecco il fastidio che dà.
Dietro non c'è nessuna strategia, nessuno scopo se non quello di liberarti di un insetto fastidioso.

Aldo F. Commentatore certificato 27.07.08 16:37| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Keynes disse che l’inflazione è giustificata solo quando il mercato raggiunge la piena occupazione, cioè si aumentano i prezzi a disoccupazione zero per la troppa domanda. Così oggi non è
Abbiamo una inflazione da speculazione, senza aumento di domanda e anzi con domanda sempre più contratta che investe ormai anche i generi di prima necessità
Non sono d’accordo con Scalfari che pensa che l’inflazione si debba solo a cause esterne al sistema Europa, basta vedere i rincari delle zucchine o del pane o del latte, e non capisco nemmeno Tremonti che accusa di speculazione solo le compagnie petrolifere e pensa di ricorrere alle penalizzazioni dell’art 81 (che sarebbero inapplicabili alle multinazionali del petrolio e gas) Ci pare che faccia solo chiacchiere, e che il suo libro ricopi tante tesi no global ce lo rende ancora più infido
Ma rifiutiamo, come fanno tanti, e anche Scalfari, che basti il rialzo autoindotto di Trichet a migliorare la situazione
In USA abbiamo visto che il rialzo dei tassi (e il tasso americano è al 2%, dunque bassissimo) ha aumentato la miseria producendo la crisi dei mutui a tasso variabile
In Italia avremmo anche il rialzo degli interessi sul debito pubblico che è già il più alto d’Europa e un freno ulteriore agli investimenti con penalizzazione delle aziende medie piccole che sono già taglieggiate dalle tasse più alte d’Europa, dalle tangenti ai politici, dal pizzo alla mafia, dalla mancanza di infrastrutture e da una burocrazia cavillosa e lentissima, ci aggiungiamo anche la paralisi del sistema giustizia voluta da B e siamo a posto
Punire i mutui, le imprese e una domanda debole con un rialzo del costo del denaro è una pazzia
Giustamente Scalfari dice che l’Europa delle banche è la nave dei folli
Scalfari: “La BE aumenta il tasso d’interesse di 0,25, e nessuno ha capito perché
Ora siamo al 4,25, in USA al 2% e la Federal Reserve lo vuol diminuire ancora. Prima lo ha aumentato, producendo la crisi dei mutui, poi, a danno fatto, cala?!

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 16:34| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

@ PUC.CINA

A ME NON DA' FASTIDIO.

MI DISPIACE SOLO CHE ESISTANO PERSONE CON PARAOCCHI INCORPORATO, CHE NEGHINO L'EVIDENZA,
CHE NON CAPISCANO PER E CON CHI STANNO!

mauro medeot Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 16:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rifondazione Comunista si scompone, si divide, si sfascia, si lacera, si litiga , tutto ciò è il risultato di una lunga gestione di Bertinotto che si beava a passare il tempo dai suoi educati e simpatici amici di Vespa, Mentana, Ferrara, Floris, ecc.Dopo un lungo lavoro dentro le TV di Berlusconi pubbliche e private, si ritrova senza l'ON, senza partito, e se fosse per me gli toglierei pure il pulloverino di cachemire. Bel risultato per l'amico di berlusconi.

cesare beccaria (cesare beccaria) Commentatore certificato 27.07.08 16:27| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno obietta che il No all’Europa è stato pronunciato anche dalla Lega
Ma sappiamo tutti che posizioni politiche opposte possono coincidere su uno stesso oggetto per motivi opposti, come in Valsusa con la TAV dove accanto ai manifestanti c’era anche Calderoli, che è poi quello che ha votato a favore della stessa TAV in Parlamento
Io posso volere una democrazia partecipativa e di territorio con alcune considerazioni che possono casualmente coincidere con quelle leghiste, come posso volere un decentramento dei poteri da Roma ai municipi, ma per scopi assolutamente diversi da quelli della Lega
Circa il No alla Costituzione Europea, ricordo che in tutta Europa nacquero da subito obiezioni di tipo giuridico conformi ad esigenze di garanzia, democrazia, legalità e opportunità
Sul fatto che questa Europa sia un’Europa delle banche dove pochi funzionari bancari e principalmente Trichet detti legge in modo autocratico sulle economie dei vari paesi credo siano d’accordo tutti. E il fatto che le imposizioni di Trichet stiano portando l’Europa alla recessione immiserendo i più poveri, appiattendo i salari e lasciando indisturbati i magnati, con una degradazione del welfare, anche questo lo sanno tutti. Che questo modo di fare economia stia portano l’Europa a una recessione è un timore più che fondato. Ratificare il Trattato sarebbe come curare il malato col veleno
Alcuni insistono nel vezzo corrente di non chiamare ‘recessione’ quello che sta accadendo, e di chiamarla ’stagflazione’ (misto di inflazione e stagnazione). Sarà un modo per descrivere il diavolo meno nero, un trucco terminologico. I keynesiani non sarebbero d’accordo. A noi sembra solo un meschino espediente USA per non chiamare la recessione col suo nome vero e non sputtanarsi di fronte a tutto il mondo
Oggi le uniche operazioni economiche in UE sono quelle autarchiche del pres. della Bce Trichet, prese “contro” il volere degli stati europei e in totale autarchia. Se non è governo delle banche questo..

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 16:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sul no degli Irlandesi, poi: hanno rifiutato il trattato di Lisbona per argomenti che col trattato non c'entrano nulla (es. eutanasia, divorzio, ecc) - in questo caso i media che li hanno disinformati non sono colpevoli?

Forse l'Unione Europea non sarà perfetta, ma per fortuna esiste.


Simone Guerrini

Simone Guerrini 27.07.08 16:10 |
..................................

Sara' come dici, ma anche il tuo modo di fare informazione e' alquanto "artigianale"!!!

Per procedere a un referendum c'e' bisogno che come minimo si metta a conoscenza su cosa si decide, e quindi il cittadino ha la facolta' di approfondire o meno.
Poi ci saranno come succede, schieramenti contrapposti che dibatteranno!

Comunque si mette in moto un meccanismo mediatico che stimola la conoscenza e l'approfondimento!
...scendi per strada e chiedi ai passanti sul trattato di Lisbona:
Penseranno che ti riferisci ai "portoghesi" e come entrare gratis allo stadio!

E a momenti sotto processo mettiamo gli irlandesi e il sistema mediatico?!?

Vabbe' che e' Domenica...ma mica si e' tutti sbronzi!!!

Anthony C. Commentatore certificato 27.07.08 16:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Copio

Mentre in tutto il mondo si moltiplicano gli appelli a intervenire per frenare la corsa al rialzo dei prezzi delle derrate alimentari, e mettere fine alla folle politica di sussidi ai “biofuels” che ne e’ tra le cause, l’UE continua ad insistere nell’abolire la PAC (Politica Agricola Comune) che difende gli agricoltori, e nel mantenere l’obiettivo del 10% di consumi energetici coperti dai biocarburanti, il che significa che riceveranno sussidi solo gli agricoltori che producono per i biocarburanti, e non per nutrire il mondo, benche’ da piu’ parti (anche Tremonti e Bonino) questa sia stata definita una politica “criminale” che aumentera’ le carestie mindiale e provochera’ rivolte non solo nei paesi poveri ma anche in quelli “intermedi”, quali Egitto, Indonesia e Pakistan.
Nel nome del “mercatismo” e del “libero commercio”, UE e WTO impediscono ai governi di intervenire contro la speculazione finanziaria sui prezzi, non solo delle derrate alimentari, ma anche del petrolio, su cui si arricchiscono i grandi speculatori, mentre la gente comune non arriva a fine mese.
Interventi come quello del ministro dell’Agricoltura francese Barnier in difesa dei pescatori, o del governo italiano in difesa dell’Alitalia, potranno essere vietati dalla burocrazia di Bruxelles nel nome del Trattato di Lisbona, che da’ la precedenza a delibere europee.

Liliana Gorini
presidente del Movimento internazionale Diritti Civili Solidarietà

MASADA 736. Il crepuscolo del diritto
masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 16:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Mi prudono già le mani...

DOTT(?)SMUTANDATO A STRISCE

NON VEDO L'ORA DI POTERTI INCONTRARE, NON VIRTUALMENTE, PER POTERTELE GRATTARE, ALLA MIA MANIERA.

NON VEDO L'ORA!!!!!!

mauro medeot Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 16:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
la seguo da tempo e condivido alcune delle sue battaglie, in particolar modo sul rispetto della legalità e in nome di una politicz eticamente corretta. Abito e lavoro da circa dieci anni a Bruxelles nelle istituzioni europee e sento l'obbligo di scriverle per aiutare tutti a comprendere cosa succede a Bruxelles, cos'è il trattato di Lisbona e che modifiche porta.

Va detto innanzitutto che giurdicamente tale trattato è un accordo internazionale che modifica i precedenti accordi che vanno sotto il nome di Trattato che istituisce l'Unione europea. Sono accordi tra stati e la Costituzione italiana prevede che tali accordi siano ratificati dal parlamento e non tramite referendum. Beninteso i trattati non possono modificare l costituzione che resta fonte superiore.

Le modifiche proposte dal trattato di Lisbona mirano soprattutto a permettere alle istituzioni europee di funzionare correttamente. La struttura attuale e i meccanismi di funzionamento sono ancora quelli ideati nel 1957 per sei soli stati membri e non per una comunità composta da 27 stati membri. Le decisioni erano in principio prese solo dai governi riuniti nel Consiglio. Il Parlamento europeo, eletto a suffraggio diretto solo dal 1979 ha progressivamente avuto sempre più potere e ha reso più trasparente la procedura decisionale. Il Trattato permetterà di compiere un passo verso l'affermazione di un unione più democratica visto che i governi, che preferiscono dare tutte le colpe alla Commissione europea, ma che sono loro in realtà i veri legislatori europei perderanno il diritto di decidere in camera caritatis e all'unanimità su molte materie delicate quali i diritti sociali dei cittadini e la fiscalità.

Ci sono molte innovazioni nel trattato che vanno verso i cittadini e una maggiore democracità dell'Unione europea e sono d'accordo con Lei quando parla di una necessità di di communicarle e spiegarle, ma taluni governi non sono pronti ne propensi a farlo come puo' immaginare.

Raffaele Del Fiore 27.07.08 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Peccato.

Il blog normalmente è denso di idee nuove e libera informazione, ma questo post sul trattato di Lisbona tende pericolosamente verso, a mio parere, una mala-informazione. Riguardo all'indipendenza della Corte di Giustizia Europea, beh, basterebbe leggersi gli attacchi da tutti i governi che si vedono condannati, per farsi un'idea. Il ruolo degli avvocati generali, peraltro già presente, non è certo quello di un giudice e nemmeno di un PM. Il problema è che si paragona l'UE con lo stato, e purtroppo l'UE è un qualcosa che è difficile da comprendere con le normali categorie della politica nazionale. Sui mezzi militari, gli Stati membri ovviamente hanno l'ultima parola. Nessuno manderà militari italiani senza il consenso del governo italiano. Inoltre, consiglio di guardare le missioni svolte nell'ambito PESC/PESD, prima di criticare - pensiamo al lavoro fatto dai nostri italiani a Rafah, per esempio. Un piccolo contributo, forse, ma prezioso per le popolazioni locali.

In ultima analisi, mi dispiace ma non ritengo che la Commissione sia così facilmente criticabile: è sicuramente una burocrazia - anche se vi stupirebbe forse sapere che ha meno dipendenti dell'amministrazione di un comune di medie dimensioni - ma è molto, molto più controllata (dai media europei, dai governi, dalla società civile europea che a Bruxelles è attivissima, dal Parlamento Europeo, dai parlamenti nazionali, ecc..). Sul no degli Irlandesi, poi: hanno rifiutato il trattato di Lisbona per argomenti che col trattato non c'entrano nulla (es. eutanasia, divorzio, ecc) - in questo caso i media che li hanno disinformati non sono colpevoli?

Forse l'Unione Europea non sarà perfetta, ma per fortuna esiste.


Simone Guerrini

Simone Guerrini 27.07.08 16:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ad integrazione i quanto sritto sopra vi invito a visitare questo sito: http://www.tribunalibera.altervista.org/, gli autori del quale, da anni, cercano di informare e commentano, dati alla mano, sulla vera natura della UE.
Beppe

Beppe Totaro 27.07.08 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Un grazie a Beppe e al suo staff per avermi permesso di percepire cosa ca..o era questo trattato di lisbona ora l'idea me la sono fatta e pure chiara.
Grazie per l'informazione.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 16:09| 
 |
Rispondi al commento

In realtà la MEDEOT, insieme a BELLANDI, STIRNER, ANDREA68 etc…e altri squallidi personaggi che si nascondono dietro nick fasulli fa parte dello staff dei moderatori del sito!!

DOTT(?)SMUTANDATO NONCHE' CESTINATO

COME VOLEVASI DIMOSTRARE, QUELLO CHE HO SCRITTO SI E' PRONTAMENTE RIVELATO.

IL SMUTAND E' UN POVERO COGLIONE CHE PER VIVERE POSTA SEMPRE LE STESSE COSE AL PREZZO DI 30 CENTESIMI A POST.

PRETICAMENTE UNA PUTTANA A PAGAMENTO VIRTUALE.

IN ATTESA DEL SUO FAMOSISSIMO SUPER-MEGA-IPER DOSSIER, LO STRAMANDO VOLENTIERI A SPRENDERLO NEL CULO, SAPENDO DI FARGLI COSA STRAGRADITA.

mauro medeot Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 16:04| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Durante la campagna elettorale Berlusconi aveva detto che air france si voleva prendere alitalia per quattro soldi licenziando un sacco di gente. Adesso che è al governo prevede di licenziare il doppio delle persone di air france. Tutto per avere più voti alla faccia dell'italianità.
Hanno abboccato i soliti gnocchi.
e rivolgendomi ai servitori di Berlusconi dico cancellate pure i miei messaggi tanto io ne scriverò sempre di più. Scemi!

giovanni . Commentatore certificato 27.07.08 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi stavo appunto kiedendo come mai ancora non avessi scritto niente a riguardo :) Bene Beppe, bene così!!Gli ITALIANIIIII sono stati distratti dagli Europei in quei giorni...strane casualità :)


http://inviaggioperenne.blogspot.com

Claudia L Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:59| 
 |
Rispondi al commento

--- CONTINUAZIONE INFORMAZIONI MEDICO SCIENTIFICHE ----

TRA UN POCO IL VIRUS SMUTAND CICLOSTILATUS VI PROPORRA':

IN QUESTO SITO CI SONO SOLO 10 PERSONE CHE CAMBIANO SEMPRE NOME, PER CIRCUIRE LE MENTI DEBOLI.

SILVIO BERLUSCONI E' UN SANTO PERSEGUITATO DALLA MAGISTRATURA DI SINISTRA

LA NUTELLA VIENE FATTA CON LE CARRUBE.

IL MILAN VINCERA' IL CAMPIONATO DEL MONDO PER 3 A 0 CON LA GERMANIA

IL PAPA E' UN BUON PAPA'

mauro medeot Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

AVETE GIA' VISTO QUELL'IMPROBABILE FEMMINA DELLA PRESTIGIACOMO CHE RIVOLGENDOSI A PIERO RICCA GLI DICE CHE E' BRUTTO??

PRESTIGIACOMO!
SEI TU CHE SEI UNA VISCIDA LURIDA PUTTANA, NONCHE' INSULSA E INDEGNA DI RAPPRESENTARE ALCUNCHE'.
PIERO RICCA E' UN GRANDE UOMO.

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In europa, solo per l’emergenza terrorismo certe città vennero militarizzate, in italia con questo governo verremmo militarizzati per contrastare i bambini rom e gli immigrati clandestini. Sai le risate che il mondo si farà di noi. Povera italia.
Un saluto

roberto b. Commentatore certificato 27.07.08 15:54| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L'IRAN HA LA BANCA CENTRALE NON IN MANO AI PRIVATI!

Diego D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:23

====================================================

E' questo che rode il culo a Busch e ai banchieri massoni anglo americani di merda!

Lucio Sanna Commentatore certificato 27.07.08 15:48| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

------- INFORMAZIONE MEDICO-SCIENTIFICA ----------

SI E' RIPRESENTATO, NONOSTANTE OGGI GIORNO FESTIVO, VIRUS SMUTADND CICLOSTILUS.

NON SPARGERE DDT O ALTRI INSETTICIDI, SAREBBE INUTILE.

IL VIRUS, ALIMENTANDOSI ESCLUSIVEMENTE DAL SITO DI RETE4/TG4, NON CAPSCE UN CAZZO E MAI CAPIRA' DIVERSMENTE.

UNICO CONSIGLIO, CESTINARE.

--- FINE INFORMAZIONE MEDICO SCIENTIFICA--------

mauro medeot Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Le città verranno militarizzate per colpa dell’immigrazione clandestina e dei rom specialmente se sono bambini, queste sono vere emergenze. Per combattere la mafia invece non c’è nulla anzi bisogna lasciarli tranquilli con le loro e nostre immondizie,con le loro società che stanno arrivando nel nord( ma a quelli della lega questi soldi sono graditi?). in sicilia e nel sud in generale, la percezione della sicurezza riguarda di più l’immigrazione o la mafia? Signori politici mi raccomando non disturbatela.
Un saluto

roberto b. Commentatore certificato 27.07.08 15:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Altro che consegnarci mani e piedi legati alla Banca Centrale Europea, che decide arbitrariamente la nostra economia, la recessione o la stagflazione, il nostro futuro di miseria o ripresa!
Altro che seguire pedissequamente gli ordini neoliberisti della Banca Mondiale, dominata dagli Stati uniti, Banca iniqua che ha segnato già la crisi totale di molti paesi, l’Argentina in primis!
E’ più che evidente che la politica dell’UE intende consegnare l’economia europea alla grande finanza e la grande finanza non ha mai fatto e non farà mai gli interessi dei popoli, ma solo i propri, come ha sempre fatto.
Perché i media mentitori non ci parlano della rivolta per il prezzo del latte in Germania, della protesta dei pescatori in Francia, dei camionisti in Austria e Inghilterra?
Falsità, solo falsità.
Per troppe cose il Trattato di Lisbona deve essere respinto
Ratificarlo significherà dare poteri straordinari alla Commissione dell’UE in quasi tutti gli aspetti della nostra vita, depauperare il nostro Stato di tutti i suoi poteri, rendendo le votazioni ancora più assurde. Ratificarlo significa perdere la nostra sovranità a favore di una cricca di funzionari al servizio di pochi magnati e dei loro spaventosi interessi.

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 15:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Obama è venuto in europa ed ha contattato i governi da lui ritenuti i più importanti, quelli che nel mondo contano.
Ho letto da qualche parte che quando qualcuno gli ha chiesto perchè non è venuto in Italia, lui avrebbe risposto "con la mafia non parlo"

giovanni . Commentatore certificato 27.07.08 15:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Si prevede un autunno caldissimo, quando c'è da piangere sono tutti poveracci,......

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
pensate un po' un dottore prenota crociera vacanze
in oriente pagandola a rate con una busta paga da €.6246,00 .Poveracci...
sono poveri a caizz loro...

Maverick -Ita () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Diciamolo chiaro: i governanti hanno raggirato i loro popoli, attraverso il silenzio, l’omertà, la disinformazione, la demonizzazione di chi critica e rifiuta il suo male. E i media criminali hanno retto loro il mantello, ché che ormai altro non sanno fare.
Ma cosa sia la Costituzione Europea non ce l’ha detto nessuno, né dx, né sx, né quel centro ormai privo di credibilità che pensa solo all’immagine mentre si appoggia su mafia e capitali sporchi.
E non ce lo dicono, ma i No al Trattato serpeggiano in tutta Europa. E sarebbero di più se i popoli sapessero, se non fossero condannati dai media a una ignoranza che è peggio della morte.
Si demonizza l’Irlanda. Perché non si dice che la potente organizzazione dei coltivatori diretti europei ha dettoo 10 volte NO? E che sarà abolita quella Politica Agricola Comunitaria che finora ha protetto le aziende a conduzione familiare per favorire le grosse multinazionali dei biocarburanti o degli OGM?
E che ne sarà dei sindacati quando ogni patto di lavoro pioverà come un comando divino dall’alto e non ci sarà più posto per la contrattazione collettiva?
E che ne sarà dei cittadini quando l’UE sarà riuscita a distruggere completamente il welfare e avrà privatizzato tutti i servizi che ora sono pubblici?
Al contrario (lo denuncia Attac) l’art. Articolo 63 del Trattato di Lisbona “proibisce ogni restrizione ai flussi di capitale e crea le condizioni ideali perché la finanza prenda il controllo della società”. E ci si meraviglia se questa Europa è chiamata “l’Europa delle banche”!

masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 15:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

V-DAY UNICA VIA!!!!
Dave

Davide Pellacani Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Si prevede un autunno caldissimo, quando c'è da piangere sono tutti poveracci, quando c'è da divertirsi fanno i debiti per andare in vacanza.
Le autostrade erano a bollino rosso. Code e code per vivere una giornata al mare. Ecco perchè votano Berluska, sono psicolabili o dei boccaloni che hanno aiutato il loro vero nemico.Non si capisce più un ca..o.
Un abbraccio fraterno
TERESA LEONI

TERESA L. Commentatore certificato 27.07.08 15:34| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

si chiama trattato pero'in fondo è un dettato di legge. N.O.M.

Maverick -Ita () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Destra: mai confluenza nel Pdl
Nota della segreteria del partito
(ANSA) - ROMA, 27 LUG - 'Di confluenza nel Pdl non si parlera' ne' ora ne' mai': e' quanto si legge in una nota della segreteria de La Destra.

A ME' SEMBRA STRANA UN'ALLEANZA ESTREMA DESTRA CON ESTREMA SINISTRA PER CONTRANSTARE L'ESTREMA DITTATURA!

MA NON SI PUO' MAI SAPERE!

mauro medeot Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:33| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il mio sentito plauso per la delegazione dei radicali che hanno occupato la commissione di vigilanza della Rai per ottenere che si decidano a dare una presidenza al servizio pubblico.
Bravi radicali, se foste imitati ed aiutati da tutti gli altri parlamentari dell'opposizione metteremmo paura a quel ridicolo ometto che si atteggia a Dittatore delle repubbliche delle puttane tristi.

cesare beccaria (cesare beccaria) Commentatore certificato 27.07.08 15:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Europa 2009 - Lisbona-NIzza-Maastricht ecc.
La flatulenza è una miscela di gas (prodotta dai batteri simbiotici e dai lieviti che vivono nel tratto gastrointestinale dei mammiferi) e di particelle aerosolizzate di feci rilasciata sotto pressione attraverso l'ano con un caratteristico suono e un odore sgradevole. L'uomo rilascia mediamente dai 0.5 a 1.5 litri di gas al giorno suddivisi in 12-25 flatulenze circa Come normale funzione del corpo, l'emissione di flatulenze è un importante segnale di normale attività intestinale
ARTE
Nella Divina Commedia di Dante Alighieri, l'ultima riga del Canto XXI dell'Inferno recita: «ed elli avea del cul fatto trombetta»
-----------------------------------------------
L'eruttazione è invece la produzione di un suono (popolarmente il "rutto" o "raucio") tramite l'emissione d'aria che attraversa il cavo orale, non proveniente dai polmoni attraverso la trachea, come nel caso della voce, bensì dallo stomaco attraverso l'esofago, tipicamente a seguito di processi digestivi.
ARTE
Omero Odissea :
Con sonanti mandava orrendi rutti.
(DA WIKIPEDIA)
-----------------------------------------------
ECCO QUESTA E' LA POLITICA ITALIANA :
UN "GARGARISMO" CONTINUO COMPOSTO DA FLATULENZE ED ERUTTAZIONI.....
AL TERMINE DI QUESTE ESIBIZIONI CI SARA' LA FARSA DELLE ELEZIONI EUROPEE del 2009......

avanti europa 27.07.08 15:30| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

MA CHE RAZZA DI ESSERI DECIDE PER NOI !!!!!
V-DAY V-DAY V-DAY
Davide

Davide Pellacani Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Questo paese è ingovernabile, corruzione ovunque, debito pubblico, oppressione disinformazione, cose normali da un paese capitalista.
Siamo inconsapevolmente l’esercito del capitalismo che ha compiuto spropositi a livello mondiale in complicità con la chiesa.
La dx e la sx non possono fare altro che pararsi il culo dopo lo svuotamento del paese, nel frattempo si prepara l’italia dei valori …domanda… quali valori?
Dove era l’italia dei valori in questi 20 anni?.
La gente dovrebbe sapere che non serve il consenso per avere dei delinquenti in parlamento BASTA IL CLIENTELISMO PER RAGGIUNGERE IL MARGINE RICHIESTO.
A DIPIETRO SERVE UN TOT.
AL PD UN ALTRO TOT.
AL PDL IDEM.
Il nostro problema fa parte di tutto un sistema, sotto-economie create dal clientelismo con soldi di tutti.
E’ un sistema che si deve cambiare non i volti, ho visto molti nuovi volti fare cose che facevano quei volti che si vogliono cambiare.
Il problema è sociale, la classe dirigente proviene dalla società (gran parte di essa), grazie al clientelismo, le persone corrotte arrivano ai posti strategici per manovrare la vita delle persone oneste.
Le grandi crisi fanno riflettere….
In tanto continuiamo a fare pubblicità a IDV, tecnologia del consenso.
Consenso voluto da chi?
Chi appoggia Beppe, travaglio, Di Pietro?
In un governo fascista vi avrebbero già fatto stare zitti!!!
Chi c’è dietro le quinte?
PER UN NUOVO RINNASCIMENTO….PRENDETE UN ALTRO SONNIFERO.

MESSAGGIO DI TREMONTI AL POPOLO ITALIANO PRIMA DELL’ ELEZIONI

http://it.youtube.com/watch?v=FEDKVkueXKw

CHI OSPITA TREMONTI?

MESSAGGIO DI RASSEGNAZIONE AL POPOLO ITALIANO.

PROFEZIA?

NO… FURBIZIA

LORO SONO UN PASSO AVANTI, NON PRENDIAMO NOTIZIE DEL PASSATO.

PIERO ROLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:27| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

@ Lucio Sanna 26.07.08
========================

SI' A SCUMM'E MIEZ E PACC'RE CAVALL'E BELLUMUNN'!

Capisc' a mme!

Rino Napoli doc Commentatore certificato 26.07.08 23:08 | Rispondi al commento |


Rino Napoli, traduci dal TURCO, ovvero tipica lingua parlata dai partenopei maleducati quando non hanno il coraggio di parlare chiaro alla gente. Pensa se io, che sono sardo, mi rivolgessi a te nel mio dialetto, quante cose potrei dire, persino sull'onestà dei tuoi genitori o sulla tua "dubbia sessualità" e tu non ci capiresti una mazza.
Ma io credo di essere abbastanza educato nei tuoi confronti da darti del "COGLIONE" in lingua madre così che tu mi possa rispondere a tono, se lo desideri.
Saluti.

Lucio Sanna Commentatore certificato 27.07.08 15:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coloro che parlano bene dell’UE vendono balle. Per es. dicono che, se l’UE diventa una grande potenza, contrasterà la politica imperialista USA di attacco infinito e predatorio alle nazioni deboli per di impadronirsi delle loro risorse distruggendone il territorio.
Se l’UE volesse contrastare la politica aggressiva USA, si opporrebbe alle sue guerre infinite e non le finanzierebbe con le sue banche da guerra, non riciclerebbe denaro sporco, non lascerebbe in vita i paradisi fiscali, non permetterebbe le esportazioni di armi anche in paesi senza un minimo di diritti umani, non aprirebbe i suoi mercati a merci USA ignobili come gli OGM, si batterebbe per la giustizia, contrasterebbe la grande criminalità internazionale con un fisco trasparente, vigilerebbe sul sistema bancario e sulle storture incontrollate della Borsa, esigerebbe il pagamento del petrolio in €.
E vieterebbe ai suoi Stati membri di ospitare basi americane come avviene in Italia.
Come posso sperare in un futuro europeo di giustizia e pace quando i paesi europei hanno permesso addirittura il passaggio degli aerei della tortura che prelevano persone dai loro territori per portarle in quei paesi dove la tortura non è reato (e ricordiamo che noi siamo tra quelli!).
E cosa pensare della reintroduzione furtiva di quella pena di morte che dicevano di avere eliminato con tanto di fanfara?
Naturalmente la pena di morte non è reintrodotta ufficialmente, ma furtivamente, vedete la malizia, con una nota a pié pagina del Trattato, tanto per sottolineare il grado di menzogna e inaffidabilità della nomenclatura UE.
Prima scrivono sulla Costituzione Europea che la pena di morte è abolita. Poi nel Trattato mettono una nota a pié pagina che dice “eccetto che in casi di guerra, di disordini, di insurrezioni, ecc.”
Il popolo è servito.
Anche su questo Prodi è d’accordo?
Il Papa è d’accordo?
Veltroni è d’accordo?
Di Pietro è d’accordo?

Sono tutti d'accordo?
Noi no. Non lo siamo affatto!

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 15:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il blog di Beppe Grillo continua a capeggiare la Top Ten della nostra BlogChart, Top Ten che vede un solo nuovo ingresso, il sito di Mente Critica, a scapito del Manteblog di Mantellini che arretra di ben 13 posizioni, nonostante nella (bizzarra) classifica di Wikio risulti nelle primissime posizioni.

http://chartitalia.blogspot.com/2008/07/hitparadeitalia-blog-chart-giugno-2008.html

Il blog di Antonio Di pietro ha raggiunto, con l'ultimo post, quota 1107 commenti, contro i 1208 di Beppe Grillo.

Il blog di Antonio Di Pietro (30° posto nelle classifiche) è invece il primo di un politico in servizio permanente effettivo. In puro stile da opportunista che lo contraddistingue, il suo blog è modellato anche nella veste grafica su quello di Grillo.

Postato da: Elia Tropeano | 27.07.08 15:15
sul blog di ntonio Di Pietro.

Elia Tropeano Commentatore certificato 27.07.08 15:22| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Il Papa in partenza per le vacanze !

"Un saluto particolare a chi non può andare in vacanza"

-------------------------------

Com'è buono...non per nulla lo chiamano santo padre...

R. Leo Commentatore certificato 27.07.08 15:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Neanche lo sforzo di tradurre.

Per fortuna lo spagnolo è comprensibile, a prescindere.

Questa dunque preferisce morire in carcere in Francia anzichè essere estradata in Italia.

Per me fa un grave errore perchè, dato l'andazzo, non sarebbe strano che, una volta arrivata in Italia, la descrivessero come eroina come fai tu.

Dandole incarichi e prebende.
Non sarebbe la prima volta.

Comunque, se vuol morire in carcere, per me sta bene, anzi, benissimo.

Meno ce n'è in giro, di questi stronzi, e meglio è.

puc. cina
---------------------------

Guarda per lungo tempo ho solo sbirciato nelle discuzioni dove ti masacrano.

ti traduco io lo che succede:

in questo paese del cavolo dove gente come tè hanno consegnato il paese a una associazione per delinquere chiamata PARTITO DELLA LIBERTà

gente che sicuramente sbagliando ha fatto lo che ha fatto participando nelle brigate rosse vive adesso l'esilio penso che pasati tanti anni hanno gia pagato ...

Invece tuo presidente del consiglio sbagliando perche scoperto rubando e corrompendo giudici
vive nella più assoluta libertà

E non solo fa scudo dei no problemi degli italiani ( tipo la estradizione di exterroristi della francia) per continuare con sua proppagandicchia intanto lui si la extra pasa a nome di tutti noi corrompendo impunemente grazie a gente che Tu hai votato.

sai? mi fa schiffo è mi auguro che te cambi strada con tuoi comenti nel mio riguardo.

Eduardo Dumas ( edu latino) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

A Beppe.
1) Che dire? Meglio tardi che mai. E' da un bel po' che potevi inserire sul blog anche il tema del trattato di Lisbona. E comunque potevi essere piu' incisivo e non limitarti solo ad alcuni suoi aspetti di merito. Perche' di cessione definitiva della sovranita' si tratta! Ecco qual e' il vero problema! Quattro maledetti massoni che schiacceranno sotto il loro tallone 500 milioni di persone. Perche' non lo scrivi esplicitamente? Forse per la stessa ragione per cui non parli piu' di signoraggio bancario?
2) Ti stai un po' perdendo in generale: tante parole, raccolte di firme, denunce, e poi? Ti squagli come neve al sole quando si tratta di far tremare il culo ai potenti? Annulli la gita su Roma per ragioni di "incolumita'"? Qua bisogna far saltare il banco! Lo capisci o no? Capisci che con questa gentaglia non si puo' combattere con le armi della legalita'? Che loro della legalita' non sanno che farsene? Ti rendi conto che stai dimostrando di non saper cosa fare della legittimazione che varie centinaia di migliaia di persone ti stanno dando? Qua bisogna reagire e seriamente! Come ha scritto qualcun altro, te la senti di fare da capopopolo e di andare fino in fondo? Te la senti di essere il Wallace di Braveheart della situazione? Senno' e' meglio che continui a fare il comico.
3) Come ultimo esempio: hai promesso alcune settimane orsono, ormai, che a breve avresti emanato consigli anti "canone"-pizzo Rai. Sono passate, credo, ben piu' delle 4 settimane che promettesti. Hai per caso fatto marcia indietro? Ricordo che ti proposi anche consulenza in materia, visto che ho dismesso regolarmente la mia tv qualche tempo fa e che quei mafiosi continuano a mandarmi lettere intimidatorie. Nulla. cerca di essere piu' incisivo da ora in poi, o la gente se ne accorgera' e ti abbandonera' all'oblio.

Silvano Alicino 27.07.08 15:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE BISOGNA FARE QUALCOSA PER TRAVAGLIO

http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/

Carolina Gala Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A mio parere tutto questo succede perchè: un migliaio di personaggi soni responsabili della gestione economica del pianeta, cinquantamila circa sono quelli che mettono le loro facce, mentre qualche decina di milioni di persone sono quelli che di danno indicazioni su cosa comprare come muoverci e addirittura ci consigliano la linea di pensiero in generale. Vista da questa ottica, le cose sono facilmente trasformabili.La realtà è però diversa.

Angelo Sanfilippo 27.07.08 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Ah, abbiamo un esperto.

Ma perchè non spendi 5 minuti e ti vai a vedere quello che dice Wikipedia?


puc. cina Commentatore certificato

******************************************+

perchè io non ho bisogno di leggere wikipedia, per conoscere quello che già so. e cioè che l'infibulazione non c'entra un cazzo con la religione, ma piuttosto con le usanze tribali.

vedo che comunque sull'argomento ti ha risposto in maniera più che esauriente annamaria f.
io posso solo aggiungere che in quelle zone l'infibulazione è, o meglio era, praticata anche dagli ebrei. ebrei che adesso si sono trasferiti in gran parte in israele dove presumibilmente hanno abbandonato tale pratica.

tu, invece come al solito hai fatto la solita figura del cazzo...

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una bellissima frase di Montanelli:

"Gli italiani non sanno andare a Destra senza finire nel Manganello ... "

Questa frase la inserisco nella categoria "Poche parole per una grande intuizione" ...

Grazie, a presto.

(Tra poco sul blog "Nonleggerlo" troverete il sunto dell'intervento di ieri in Friuli di Leoluca Orlando, alcuni concetti sono stati molto interessanti)


http://nonleggerlo.blogspot.com/
---- ------------------------

Wil Non Leggerlo! Commentatore certificato 27.07.08 15:09| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Grazie per tutto quello che fai. E' vero non ci si può distrarre nemmeno un attimo.

Paolo P 27.07.08 15:07| 
 |
Rispondi al commento

un vaffanculo al nuovo ordine mondiale questo è un post beppe!
ciao

Diego D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 15:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Vi ha forse parlato di questi pericoli l’ingannevole Prodi? Lo ha forse fatto il più a sinistra dei nostri sindacati italiani, quella CGIL, che in Europa ha pure attaccato la Bolkestein e la morte dei diritti del lavoro, ma in Italia si è guardata bene dal dirne parola? Abbiamo forse avuto una campagna allarmistica, non dico dal Pd, ex Ds, non dico dalla stampa venduta, ma almeno dalla sinistra estrema?
Sarkozy, in una riunione con alcuni parlamentari francesi, dichiarò che se ci fosse stato un referendum sul trattato di Lisbona nei Paesi europei, sarebbe stato solennemente sconfitto.
Di cosa si gloriaano i nostri incopetenti e somari ministri?
Malgrado la quasi certezza di una bocciatura dei popoli, i capi di stato europei si sono riuniti a lo stesso a Lisbona e hanno firmato il Trattato di Riforma o Trattato di Lisbona, che non riforma proprio nulla, semmai peggiora quel che già era stato respinto. L’idea comune era: “Sventi, Svelti! Corriamo a ratificare questo trattato prima possibile, senza un dibattito pubblico, senza un dibattito parlamentare, altrimenti saremo sconfitti”.
In Germania il testo del nuovo trattato non è stato pubblicato, quello che è stato pubblicato è il testo della Costituzione già bocciata in Francia e Olanda nel 2005. Il trattato è un incomprensibile elenco di modifiche, comma e numeretti, indecifrabile anche agli esperti.
Quanti cittadini, giornalisti o parlamentari hanno letto e capito queste modifiche?
E perché persino il testo base della Costituzione Europea è stato scritto in un linguaggio giuridico ostico e oscuro, completamente incomprensibile?
Guardate la bellezza, chiarezza e linearità della Costituzione italiana o francese, coi suoi valori e diritti, in confronto di questo guazzabuglio fraudolento dove l’unico intento chiaro è quello di non far capire niente a nessuno per ingannarlo meglio!

masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 15:04| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

@ puc. cina 27.07.08 14:51

"Dal punto di vista storico, la pratica della mutilazione genitale è molto antica. Non esistono, infatti, spiegazioni precise circa la sua comparsa. Secondo alcuni, essa è nata in un determinato paese e poi si è diffusa in altri; secondo altri, è nata contemporaneamente in molti paesi dei nostro piccolo pianeta. Sulla base di dati documentari certi, da cui possiamo permetterci di fare rilievi epidemiologici, è probabile che la circoncisione femminile sia presente, insieme a quella maschile, in alcuni rilievi delle tombe egizie della VI dinastia (intorno al 2340 a.C.). La più antica fonte conosciuta, che registra la pratica della circoncisione, è Erodoto, vissuto nel V secolo a. C. Egli afferma che l’escissione era praticata dai Fenici, dagli Hittiti, dagli Etiopi e anche dagli Egiziani. Anche Strabone, Aetius e Soramus sostengono che, a Roma e ad Atene, la pratica era frequente ed aveva lo scopo di far diminuire il desiderio sessuale femminile. Inoltre, alcuni archeologi asseriscono che le buone condizioni di conservazione delle mummie egiziane testimoniano l’usanza della clitoridectomia, cioè dell’escissione della clitoride femminile. Tutto ciò è interessante perché in paesi attualmente islamici, come la Repubblica Islamica dell’Iran, questa pratica è assolutamente sconosciuta. L’infibulazione è, infatti, legata a culture tribali precedenti l’islamizzazione dell’Africa e dei paesi arabi. Essa si è conservata grazie alla capacità dell’islam di acculturarsi alle culture tribali. Per questo motivo, nel 1926 ci furono episodi di ribellione da parte delle donne dei Corno d’Africa nei confronti dei missionari cristiani che volevano estirpare questa pratica. È necessario sottolineare che l’infibulazione viene condivisa da donne islamiche, cristiane e animiste, soprattutto nel Corno d’Africa ed in Africa Centrale"

Segue
http://www.ilpalo.com/storia/inviate-a-mailing-list-nuova-storia/
infibulazione-nel-mondo-antico.htm

Annamaria F. (♫) Commentatore certificato 27.07.08 15:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo per dovere di cronica e per fare notare che nella repubblica della libertà dove tutto ha la libertà como inizio, dove la informazione è manipolata constantemente ma succede anche questo nel mondo.


REPORTAJE: HUELGA DE VIDA
Marina Petrella no quiere vivir
La ex brigadista roja, condenada en Italia por asesinato y secuestro, se deja morir en una cárcel francesa para evitar la extradición. "Sólo entregarán mi cadáver", dice
IGNACIO CEMBRERO 27/07/2008

Prefiero morir libre antes de que me entierren viva" en una cárcel italiana. Marina Petrella, italiana, ex terrorista de las Brigadas Rojas italianas, de 54 años, escribió estas líneas en una carta de despedida a sus familiares. Desde entonces se está dejando morir en el hospital penitenciario de Fresnes, en París.
---------------------

campa, patty andate a fare in culo prima di pronunviarvi.

preferisco gente come quella donna che voi insieme , pagliacci berlusconiani.

Eduardo Dumas ( edu latino) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

http://blogs.tn.com.ar/internacional/archives/2008/07/la_presencia_de_los_estados_unidos.html


Se qualcuno ne sa qualcosa in più ringrazio.

Cheng Shih Commentatore certificato 27.07.08 14:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando leggo cose del genere:

"Marx ed Engels passano poi ad analizzare tutti i progetti e le teorie socialiste precedenti. Individuano vari tipi di socialismo: un socialismo reazionario (Sismondi), un socialismo conservatore o borghese (Proudhon), un socialismo utopistico (Saint-Simon, Fourier, Robert Owen).
Essi riconoscono a questi interventi precedenti gli importanti meriti (specialmente al socialismo utopistico) di aver colto le contraddizioni del capitalismo e la lotta tra le classi e di aver delineato delle proposte di cambiamento della società.. ecc"

CHE CAZZO SIGNIFICA?
Secondo me, ditemi se sbaglio, questo è un discorso di Bertinotti che dice che non bisogna prendersela troppo contro la forma di lavoro chiamata "precariato".
Se sbaglio corigetemi.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:19 |

==================

Certo che non capisci niente, caro vito, e se provassi a leggere qualcosa di ANTONIO GRAMSCI per esempio?
Come puoi pretendere di imparare qualcosa leggendo solo "LA SETTIMANA ENIGMISTICA"? perché è li che
ti documenti a giudicare dalla qualità dei tuoi commenti!

Lucio Sanna Commentatore certificato 27.07.08 14:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il trattato di Lisbona prevedere la privazione della vita del cittadino europeo in caso di "imminente guerra o insurrezione" la valutazione ed il giudizio di quando e in quali circostanze si presentino questi fenomeni e quando possano essere considerati tali, rimane a chi comanda. Loro potrebbero giudicare INSURREZIONE anche un gruppo di persone che manifestano pacificamente con cartelloni e megafoni?!? NON CI E' DATO DI SAPERLO. Confermo i miei forti dubbi su questo trattato e la mia rabbia sul fatto che Di Pietro l'approvi. CHE DELUSIONE.

Andrea M. Commentatore certificato 27.07.08 14:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Io guardo ai fatti più che le parole.

Parole:
“la costituzione italiana non permette la guerra preventiva, quella europea la prevede”

Fatti:
l'Italia ha partecipato allegramente alla guerra in Iraq, tutta la “vecchia Europa” (come la chiama Bush) si è opposta.

Parole:
“il trattato di Lisbona dice che è permesso uccidere i dimostranti durante una sommossa, da noi no”

Fatti:
Andatelo a spiegare ai genitori di Carlo Giuliani che da noi non si può. Nel resto d'Europa non mi sembra che sparino abitualmente sui dimostranti

Parole:
“La corte di giustizia europea non è indipendente dalla politica”

Fatti:
la corte europea condanna Milosevic; lo stesso che pagava mazzette ai politici italiani (Telekom Serbia)

marcello antonicelli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

GRANDE POST BEPPE!!!
GRAZIE COME SEMPRE!!

Daniela D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Il Consiglio d’Europa e la Commissione Europea farebbero legge su tutto meno la politica estera e la difesa! Ma vi rendete conto?
Il Parlamento Europeo, formato da rappresentanti nazionali, sarebbe ascoltato solo come "opinione", senza potere legislativo. Sarebbe la morte dei parlamenti nazionali. Un piccolo gruppo di persone a Bruxelles sarebbe padrona di tutta la legislazione europea!
Molto inquietante la famosa clausola di solidarietà che richiama non ben precisate “minacce terroristiche”, tutte da definire (sembra scritta da Bush), in base a cui l'Europa può dichiarare una guerra preventiva o una guerra offensiva, sempre per scelta di un acricca limitatissima di persone!?
E nessun Paese ha la possibilità di veto, e se un Paese è contrario, è comunque tenuto a partecipare, mandare armi, soldati ecc.
Senza dibattito parlamentare o pubblico, a discrezione non si sa di chi, l’Unione Europea verrebbe trasformata in un’alleanza militare, in cui si è obbligati a mantenere degli obblighi di riarmo, ad esempio. E questo in un momento in cui lo stesso Obama parla di denuclearizzazione delle armi, di uscita dall'Iraq e dal Medio Oriente e di allentamento delle tensioni belliche.
Aggiungiamoci anche che 27 Paesi dell’Unione Europea, 22 fanno anche parte della NATO, e chi decide lo farà in accordo con la NATO che ormai altro non è che la forza militare USA. Altro che creare una potenza che agli USA si contrapponga per nuove politiche di pace!

masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Dico soltanto una cosa su questo argomento: se l'Irlanda ha rifiutato di sottoscrivere questo accordo di Lisbona, un motivo senz'altro c'è eccome...e comunque finché i nostri governanti 'DIPENDENTI'(sia di destra che di 'sinistra') saranno cosi ottusi nel non notare i VERI problemi, la situazione (ahimé e ahinoi) non cambierà per niente!

P.S.: Solidarietà a tutti i precari d'Italia che sono davvero STUFI di essere presi in giro da questi 'cravattari' che abitano Montecitorio...

Jonathan Gaddi Giomini (starbluesjony) Commentatore certificato 27.07.08 14:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

caro beppe, mi spiace leggere certe tuoi post. devo sinceramente dirti che quando tratti temi di politica internazionale le tue lacune si fanno evidenti e sincere.
Guerra:
Costituzione italiana - "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo."
Trattato di Lisbona - "La politica di sicurezza e di difesa comune costituisce parte integrante della politica estera e di sicurezza comune. Essa assicura che l'Unione disponga di una capacità operativa ricorrendo a mezzi civili e militari. L'Unione può avvalersi di tali mezzi in missioni al suo esterno per garantire il mantenimento della pace, la prevenzione dei conflitti e il rafforzamento della sicurezza internazionale, conformemente ai principi della Carta delle Nazioni Unite. L'esecuzione di tali compiti si basa sulle capacità fornite dagli Stati membri."
bè in questa frase evidentemente le cose da mettere in grassetto sono altre, tipo: conformemente ai principi della Carta delle Nazioni Unite
in ogni caso sono d'accordo con te sul fatto che nessuno abbia letto il testo in Parlamento, però ti assicuro che a livello di compatibilità si sono passati momenti di crisi non completamente superati ma risolti ed è stato garantito che la Corte Costituzionale è ancora nel pieno possesso dei suoi poteri anche quando si tratta di conflitto con l'UE.
caro beppe, se continui a parlare di politica interna, insieme a persone che sanno districarsi all'interno degli argomenti fai più bella figura tu e noi che ti sosteniamo.

Tommaso Perrone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che schifo questi quotidiani italiani! Che feccia!
Tutti a parlare male dell'Irlanda e a inventare finti complotti! Tutti a disinformare!
L’Irlanda è pacifista e neutrale, realmente, e non falsamente come hanno pensato bene di essere i governi D’Alema, Prodi e Berlusconi, e ha detto: “Io alle guerre preventive che l’Europa potrebbe comandarmi in futuro contro non si sa chi e non si perché, non ci sto”. Le madri e le mogli irlandesi hanno dichiarato: "Noi difendiamo la nostra neutralità. Perché dovremmo sostenere guerre volute dagli Stati uniti o dalle multinazionali europee per i loro avidi interessi? Noi, a morire, i nostri figli o mariti non ce li mandiamo!"
E' forse uscito qualcosa su questo sulla degenerata e servile stampa italiana?

Allo stesso modo chiunque è cattolico ed è rispettoso della vita e contrario alla pena di morte, dovrebbe dire: “Io difendo la Vita e alla pena di morte reintrodotta furtivamente dal Trattato di Lisbona nella Costituzione europea non ci sto”.
Non dovrebbero essere queste le radici cristiane? O la famosa reintroduzione delle stesse radici nella parola della Costituzione era solo una esibizione di casta, parola contro sostanza?


masadaweb.org
masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 14:43| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

*IMPORTANTE*

La verità sull'energia nucleare, quella che nessuno vi dice, leggete tutti qua

http://www.betashare.it/viewtopic.php?f=11&t=119

Dateci un'occhiata e meditate, per favore ;)


*L'Auto che va ad Acqua, vero o falso?*

Scopritelo qua, è importante che si sappia

http://www.betashare.it/viewtopic.php?f=11&t=356


*Cosa manca su Internet secondo voi?*

Legge tutti qua per scoprirlo, la RIVOLUZIONE è in arrivo, basta volerlo, la fame nel mondo scomparirà

http://www.betashare.it/viewtopic.php?f=11&t=373

INVESTIAMOCI TUTTI

Mich L 27.07.08 14:41| 
 |
Rispondi al commento

ai primi tre articoli già non ci siamo!!!
non vado oltre!

ezio cardarelli 27.07.08 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Non si può fare del lirismo a vuoto su un'Europa dei sogni che non c'è nella realtà o considerare solo i controlli (peraltro scarsi e senza penalità) sugli sforamenti dei deficit di bilancio dei vari stati
Qualcosa di buono c'è sempre(persino Mussolini ha fatto treni in orario e paludi pontine). Buoni sono gli aiuti UE alle zone più povere (vedi Calabria), peccato che nessuno controlli chi se li ruba (vd De Magistris). Il fatto è che l'impalcatura neoliberista del mercato europeo e della Banca Europea assicurano solo peggioramenti a cittadini e ai lavoratori
Un conto è sognare un'UE che garantisca e protegga i lavoratori, i cittadini, le famiglie, i diritti, la democrazia, la giustizia, l'informazione e che crei una potenza in grado di contrastare il micidiale imperialismo americano magari pagando il petrolio in €
Un conto completamente diverso è verificare ciò che si tenta di fare: appiattimento dei salari, degrado dei diritti, precarizzazione coatta, imposizione degli OGM che uccideranno la nostra agricoltura, quote di produzione imposta del tutto irreali che prima distruggono il nostro latte o i nostri pomodori e dopo piangono sulla mancanza di latte e di pomodori e li importano dalla Cina, imposizione di variazioni sui tassi di interessi che arricchiscono solo le banche mentre atterrano le piccole e medie imprese e affamano chi ha fatto un mutuo, mantenimento di una Borsa deregolata che amplifica a dismisura le speculazioni e aumenti dei prezzi distruttivi...
Ci mancava anche l'obbligo di partecipare alle guerre che la nomenclatura europea (non eletta da noi) deciderà sempre per favorire gli squali del mercato o della Borsa.
E per finire: la perla finale, la reintroduzione della pena di morte, udite, udite, e non contro i trafficanti di droga o di armi o contro gli autori di genocidi o chi affama il proprio popolo mentre lo spoglia dei suoi beni, ma contro coloro che si ribelleranno al loro governo (comunque esso sia)

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 14:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Di Pietro! Antoniooo! Tonino!

Perché hai votato per il trattato di Lisbona?

Tatanka Mani Commentatore certificato 27.07.08 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

B:Silvio ....Silvio?
C:Che c'e?
B:Posso fare la ministra?
C:Zitta e SUCCHIA!!!

la suocera 27.07.08 14:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ci sono molti dope?
Dupe: Un individuo che stato fatto diventare fautore di insiemi di concetti prefabbricati, consapevolmente quando il dupe agisce per vantaggio personale, oppure senza che ne sia consapevole, acquisendo la sua fiducia cieca e approvazione incondizionata con artifici e menzogne credibili ,o con l'aiuto di prove indotte, generalmente false o per lo meno ambigue e contorte.

Diego D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anthony C. 27.07.08 13:12

Ciao, bell'Antonio :)
Il problema sai qual'è? Che molti pensano di poter utilizzare l'IDV come fosse un cavallo di troia, imbarcandoci dentro di tutto. Non ci si rende conto, però, che dietro la chimera del "giustizialismo" un disegno politico-economico c'è. C'è eccome.
E' solo che, a mio avviso, non coincide con quello dei tanti traghettati.
Non parlarne, fingere di non avere le idee chiare nel merito, non elimina il problema, che, prima o poi, emergerà prepotentemente.
Però, se è vero che Di Pietro risponde personalmente a tutti, come più volte è stato ribadito in questo spazio, mi chiedo come mai non gli sia stata rivolta questa domanda.
Oppure lo si è fatto, e c'è chi aspetta? Mah...
Besos

Buongiorno, blog
Annamaria

Annamaria F. (♫) Commentatore certificato 27.07.08 13:47 |
......................................

Che la luce non ti abbandoni;)

La verita', molto semplice e' che ognuno di noi e' vittima di una morbosita' tipicamente italiana. Si cerca di giustificare le proprie "simpatie" (per altri si usa il termine FANATICO) con argomenti basati su sensazioni...e supportate solo da quelle!

C'ho speso qualche post sulla "morbosita'" di come siamo facili prede e ci concediamo al canto ammaliatore della sirena di turno!

Passiamo con nonchalance dalla simpatia al fanatismo fino a sforare nel feticismo:
Una persona che non chiede vivra' sempre e solo di promesse!
Il cavallo di Troia, infine usandolo come metafora potrebbe significare una sorta di risarcimento morale a supporto delle nostre convinzioni:
Anche stavolta e' andata male...pero' c'ho provato!

Faccio spesso distinzione fra "persona" e cittadino:
La prima piu' aperta alla conoscenza e alla curiosita': alla ricerca di stimoli e sensazioni che appaghino l'essere..
il secondo, piu' pragmatico che pensa al raggiungimento di una condizione di vita dignitosa che esula da attestati di simpatia che in Italia sono una sorta di luogo a "procedere" per i destinatari!
Piu' fatti,

Anthony C. Commentatore certificato 27.07.08 14:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma, 27 lug. (Adnkronos) - ''Che una compagnia straniera ospite dei nostri cieli ed aeroporti usi in modo offensivo un ministro della Repubblica per farsi pubblicita' e' inaccettabile oltre che volgare come ho avuto gia' modo di affermare...

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
E' inutile stare a recriminare.LA COLPA E'SOLO ED UNICAMENTE DI QUELLA SOTTOSPECIE DI POLITICI CHE CI RITROVIAMO, che con gestacci ed esternazioni di bassa lega, danno adito all'estero di riderci in faccia.

Franco F. Commentatore certificato 27.07.08 14:29| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

se hai letto prima io critico i musulmani per i quali pratiche abominevoli come la lapidazione o l'infibulazione sono cose normali;

bannato forever Commentatore certificato

******************************************

basta con queste puttanate bannato!
l'infibulazione è una pratica tribale diffusa in alcune zone dell'africa centrale indipendendemente dalla religione. tant'è vero che è praticata anche da cristiani ed ebrei. finiscila di sparare cazzate senza un minimo di fondamento!

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:24| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

mi ricordo che per entrare in europa l'italia ha strozzato suoi cittadini e ucciso la povera lira
mentre altri paesi piu arretrati ci entrao solo per farli allontanare dall'orbita sovietica.
poco importa se sono talmente poveri da non avere neanche le strade.
dulcis in fundo, ora hanno votato il trattato di lisbona che è in controtendenza con alcuni punti della nostra costituzione.
domanda:ci guuadagnamo se andiamo fuori dalla comunità europea? risposta:si!

marco . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:23| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ieri c'era il film "marie antoinette" la regina di Francia. Alla fine del film c'è la scena in cui tutti i reali sono rinchiusi nel palazzo e sono pietrificati dalle urla che si sentono dall'esterno che piano piano diventano sempre più forti e quindi vicine.

E' STATO ENTUSIASMANTE... ciò che è accaduto in passato può sempre ricapitare... non si sa mai..

Andrea M. Commentatore certificato 27.07.08 14:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La nostra Costituzione è una delle più giuste del mondo,forse anche meglio della Dichiarazione d'Indipendeza degli USA firmata anche da massoni.Il Problema però è che non viene preso mai alla lettera,né nel nostro paese né negli altri,e soltanto un modo per farci stare buoni,come si dice:"farci fessi e contenti".
Gli italiani (e non solo)confondono molto spesso la parola Libertà con la parola Democrazia.Libertà vuol dire che possiamo ballare,mangiare,scopare,pregare,passeggiare ecc.;democrazia vuol dire POTERE DEL POPOLO,il che significa prendere le decisioni,votare un rappresentante serio (nel nostro paese è un pò difficile),essere informati ecc.
E comunque almeno negli altri paesi il popolo ha deciso,i nostri rappresentanti hanno detto che è populismo e demagogia far decidere il popolo,perfino girando le parole del Presidente della Repubblica e come se avesse affermato:"come osa il popolo d'Irlanda a decidere?!".
Caro Beppe,dovresti fare un decumentario per spiegare a tutti il sistema economico mondiale basato sul PIL,dovresti spiegare che è un sistema economico basato sulla guerra e la violenza,perchè
significa costruire sempre armi che vanno poi "consumate" e che a loro volta fanno consumare farmaci,bare,e quindi altre cose distrutte ecc.e che è tutto un ciclo che si ripete,anche se a rimetterci siamo noi "popolino",per non parlare dei bambini che patiscono la fame dove anni fa c'erano le tribù che sopravvivevano rispenttando Madre Natura poi siamo arrivati noi per portare la civiltà...

PS:comunque credo che il senato abbia approvato il Trattato perchè altrimenti significherebbe collasso.

Carlo Manzo Commentatore certificato 27.07.08 14:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

E per rispettare la finta-democrazia, i finti-giornali si occupano dell’ennesima sparata di Umberto Bossi (uomo funzionale al Sistema come il suo partito), del problema nomadi e di altre cose fondamentali, come il cervo in centro a Bolzano…
la vera informazione purtroppo la fa la RYNAIR!

Diego D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

MA... CARI BERTINOTTIANI.... ALL'OPERAIO AVETE MAI SPIEGATO CHI ERA MARX E PER CHI LAVORAVA?
Sono convinto che pochi operai sanno che è esistito Marx.
Ma un operaio capirebbe Marx, leggendolo?
Non lo capite nemmeno voi. Secondo me gli esploderebbe la testa.

ps
quando leggo cose del genere:

"Marx ed Engels passano poi ad analizzare tutti i progetti e le teorie socialiste precedenti. Individuano vari tipi di socialismo: un socialismo reazionario (Sismondi), un socialismo conservatore o borghese (Proudhon), un socialismo utopistico (Saint-Simon, Fourier, Robert Owen).
Essi riconoscono a questi interventi precedenti gli importanti meriti (specialmente al socialismo utopistico) di aver colto le contraddizioni del capitalismo e la lotta tra le classi e di aver delineato delle proposte di cambiamento della società.. ecc"

CHE CAZZO SIGNIFICA?
Secondo me, ditemi se sbaglio, questo è un discorso di Bertinotti che dice che non bisogna prendersela troppo contro la forma di lavoro chiamata "precariato".
Se sbaglio corigetemi.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:19| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

cosa cxo vuol dire "iniziativa parlamentare"?
io voglio sapere i nomi e cognomi di chi ha presentato l'emendamento anti precari!
voglio ringraziarlo personalmente.

omar conti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

RIFLETTERE QUESTO è IL PROBLEMA.
MEGLIO LA GALLINA OGGI O UN UOVO AL GIORNO PER UN ANNO E LA GALLINA VECCHIA TRA UN ANNO E UN GIORNO ?
In parallelo alle impronte digitali e ai dati biometrici sta avvenendo anche la raccolta dei campioni di DNA umano (peli, capelli o saliva).
Inizialmente ci hanno detto che tale raccolta interesserà solamente i criminali condannati, invece, sempre casualmente, non occorrerà essere detenuti, condannati o indagati di un crimine, ma soltanto “figurare tra i soliti sospetti” per finire nell’”Archivio nazionale forense del DNA”.
Ad un semplice sospettato di: terrorismo, complotto, cospirazione, di attentare alla sicurezza nazionale (come per esempio i manifestanti contro i cancrogeneratori, detti inceneritori, o le centrali atomiche), potrà essere prelevato legalmente un campione di materiale biologico.

Diego D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:11| 
 |
Rispondi al commento

@Beppe grillo

L'ipocrisia e il servilismo ((paga))

2007 hai preferito stare zitto

2008 mostri il tuo vero volto

Con 4 milioni di euro ANUI chi te lo fa fare?

http://www.beppegrillo.it/2008/06/tre_anni_e_qual.html

Infatti non lo fai.

POTEVI PARLARE PRIMA, NON DOPO

Credo che dovresti adottare una posizione CERTA davanti al popolo italiano.
Nessuno ti obbliga, tempo fa hai scritto che volevi un paese migliore per i tuoi figli, i tuoi figli avranno una vita migliore del resto degli italiani, vivranno dei tuoi miliardi.
Non me ne frega una mazza quanto hai, ma non puoi continuare a nasconderti, ci sono argomenti che nemmeno sfiori.

Decisione è quello che ci vuole.

Molti qui non potremo mai organizzare, qualcosa di grosso perché non siamo BEPPE GRILLO.

Serve un capo popolo…TE LA SENTI?

I sindacati non si mobilitano, la gente è disinformata anche da parte tua, non c’è nessuno che prenda in mano la situazione.

STIAMO ANDANDO VERSO UNA GUERRA DI CLASSI E L’ESERCITO DIFENDERA’ AI CITTADINI CON REDITO SUPERIORE A …………….

COSA PUO’ CAMBIARE IN UN PAESE DOVE IL 30% DEL PIL PROVIENE DALLA MAFIA?

Col trattato di Lisbona ci toglieranno l’ultima briciola di libertà non potremo neanche protestare perché saremo classificati terroristi.

UN GIORNO QUANDO SIA TROPPO TARDI CAPIREMO CERTE COSE E RICORDEREMO CHI HA PREFERITO L’OMERTA’ INVECE DI ……

PIERO ROLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:09| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

provate ad entrare in una chiesa con gli occhi di un antropologo, e descrivete le cose senza preconcetti, come farebbe un bambino:

muri ricoperti da immagini che mostrano uomini e donne nell'atto di subire atroci torture

sculture che ritraggono un uomo ferito che agonizza inchiodato su una specie di palo della tortura

pavimenti che recano le iscrizioni dei cadaveri che sono stati murati li sotto

teche di vetro che conservano salme mummificate

atmosfera cupa e opprimente, un ambiente debolmente illuminato da lugubri candele, litanie ossessive recitate da vecchie velate di nero che si buttano in ginocchio ogni tanto.

Sembra un film dell'orrore!!!!

E poi avete il coraggio di criticare i mussulmani che pregano con il culo per aria?

marcello antonicelli

---

Ciao Marcello!

..è un film dell'orrore, non sembra!

Mi permetti un piccolo consiglio?!?

Hai 15,80 euro da investire?

Comprati:

"IL GALLO CANTO' ANCORA"

di Karlheinz Deschner..

http://www.ibs.it/code/9788845701283/deschner-karlheinz/gallo-canto-ancora.html

Uuhhh.. che goduria di saggio, è un libro di Storia, NON un romanzo oppure un raccolta "accurata" di fantascienza "sacra" (vedi bibbia..etc etc), che smonta PEZZO x PEZZO quell'imbarazzante ed opprimente dispositivo di dominio meglio noto come "CRISTIANESIMO"..

uuhhh.. quanto godrai Marcello.. non perdere quest'occasione, informati poi sullo strepitoso Deschner.. ti "presenterà" altri strepitosi AMICI..

Buona Giornata

PS
Lascia stare quei 2 poveri tizi con i quali cerchi di comunicare.. sono insipienti, pieni di livore e paura.. è come cercare di parlare al letame (non me ne voglia il letame così prezioso e SACRO!), mi spiego?!

Tschuess!

M.attia R.onzelli Commentatore certificato 27.07.08 14:09| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Marx ed Engels passano poi ad analizzare tutti i progetti e le teorie socialiste precedenti. Individuano vari tipi di socialismo: un socialismo reazionario (Sismondi), un socialismo conservatore o borghese (Proudhon), un socialismo utopistico (Saint-Simon, Fourier, Robert Owen).

Essi riconoscono a questi interventi precedenti gli importanti meriti (specialmente al socialismo utopistico) di aver colto le contraddizioni del capitalismo e la lotta tra le classi e di aver delineato delle proposte di cambiamento della società, tuttavia ne criticano due aspetti: l'incapacità di schierarsi apertamente a favore del PRECARIATO, cercando di rimanere sopra le parti; il non attribuire al PRECARIATO un suo ruolo storico e una sua autonomia. Per contro propongono un socialismo scientifico, che si basi non su invenzioni o idee ma su fatti e che abbia come metodo la dialettica materialista"

Antonio Desani 27.07.08 13:29
------------------------------------------------

Ciao Antonio!
Vedo che anche tu sei un appassionato dei misteri che aleggiano sui testi che l'uomo non è ancora riuscito a decifrare e capire veramente.
Chissà se troveranno una nuova Stele di Rosetta anche per il testo che hai riportato nel tuo posto.
E' una materia affascinante! Pensa che la Stele di Rosetta è stata trovata solo per caso.

ps
si racconta che nel mausoleo egizio che Silvio si è fatto costruire in giardino, si nascondano segreti che permetterebbero di decifrare molti testi come quelli di cui sopra.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:08| 
 |
Rispondi al commento

"ho votato NANO TAROCCO e sono rimasto precario ho ciucciato il cazzo a MONTEZEMOLO e sono rimasto precario

ho votato BOSSI e il nano tarocco mi stà facendo nuovamente rimanere precario
adesso ho leccato la MARCEGAGLIA e mi faranno santo!!!"

No, povero Piero, ti faranno fesso

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 14:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

IN IRAN I TRAFFICANTI DI DROGA GLI IMPICCANO..

IN ITALIA I TRAFFICANTI DI DROGA SONO AL GOVERNO

youseff horry Commentatore certificato 27.07.08 14:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

nell'articolo si sostiene che il trattato di Lisbona "tradisca lo spirito della Costituzione Italiana (che ripudia la guerra) e si approvi "la capacità operativa" per "la prevenzione dei conflitti".
In realtà appena poche righe più in su c'è scritto che
L'Unione può avvalersi di mezzi militari in missioni al suo esterno per garantire il mantenimento della pace, la prevenzione dei conflitti e il rafforzamento della sicurezza internazionale, CONFORMEMENTE AI PRINCIPI DELLA CARTA DELLE NAZIONI UNITE.
attenzione a non stravolgere le cose.

-------------------------
Caro Alessandro, se leggi bene il trattato, ti accorgi che il "SI VIS PACEM PARA BELLUM" altro non è che la giustificazione della guerra preventiva, della interferenza militare nel destino dei popoli, l'esportazione della American way of life a suon di bombe.
IO DICO NO.

Ernesto Che Guevara Commentatore certificato 27.07.08 14:05| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Con la scusante dei Rom e del terrorismo, saranno prese entro il 2010 le impronte digitali e il DNA di tutti, non sono dei gitani o dei criminali!
Le impronte digitali assieme alla scansione dell’iride (dati biometrici), confluiranno in un grande database a Washington, a disposizione di tutte le polizie internazionali, cioè a disposizione di tutte le forze militari adoperate dall’Ordine globale che stanno per istituire.
Di cui il Trattato è una parte fondamentale.

Diego D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

O.T.
Avellino, 27 lug. - (Adnkronos) - Adriano Graziano stava cercando di ricostruire il clan Graziano, attivo nelle province di Avellino, Salerno e Napoli. E' questo il motivo, secondo gli investigatori, per cui il boss dell'organizzazione camorrista, soprannominato 'O' professore', si era dato alla latitanza dopo i 23 arresti operati dai carabinieri del Comando provinciale di Avellino lo scorso 5 maggio che avevano decimato il clan.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

fate tesoro delle nozizie e memoria.

coop P.s.P Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 14:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE!! NEL REGOLAMENTO DEL TUO BLOG ESIGO LA SCHEDATURA DELLE "IMPRONTE DIGITALI" DEI LEGHISTI!!! PER GLI IDOLATRI DI BERLUSCONI LE IMPRONTE DELL'ALLUCE DESTRO!!

GERONIMO . Commentatore certificato 27.07.08 14:03| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Visto che qualcuno si interessa ancora ai poveri che muoiono di fame nel terzo mondo, mentre il primo mondo (parola di Bush) è pronto a lottare fino alla morte "per difendere il proprio stile di vita", quanti di voi sanno che la miseria dell'Africa è dovuta in grandissima parte alle scelte europee?
Quanti sanno che nei grandi conclavi mondiali le multinazionali la fanno da padrone, non solo sui prezzi esosi dei farmaci, degli idrocarburi, del grano o del riso, della farina lattea, dell'acqau o del gas... e per accontentare i loro sporchi interessi i burocrati dell'UE hanno "concesso" un infinitesimo aumento all'esportazione delle merci africane, ma in cambio hanno "preteso" che i loro servizi pubblici (acqua, trasporti, scuole...) fosse privatizzati cadendo nelle mani delle multinazionali medesime per soddisfare la loro spaventosa avidità?
Lo sapete che perfino in Italia il parlamento europeo ha chiesto "sanzioni" a quei comuni che difendono l'acqua pubblica e gli altri beni collettivi, perché l'Europa vuole imporre quelle privatizzazioni che andranno solo ad aumentare il lucro delle grandi multinazionali, facendo levitare alle stelle il costo delle bollette, dei biglietti di viaggio, delle iscrizioni scolastiche, dei mezzi pubblici, delle medicine...mentre la qualità degenera sempre più, perché le multinazionali non sono soggette alle leggi né ai controlli dei paesi dove operano?
Ed è l'Europa delle multinazionali che io dovrei abbracciare?

masadaweb.org

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 14:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ho votato NANO TAROCCO e sono rimasto precario ho ciucciato il cazzo a MONTEZEMOLO e sono rimasto precario

ho votato BOSSI e il nano tarocco mi stà facendo nuovamente rimanere precario
adesso ho leccato la MARCEGAGLIA e mi faranno santo!!!

piero bartorelli Commentatore certificato 27.07.08 14:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sulla Corte di giustizia hai toppato...
NON è un nuovo organo introdotto dal trattato di lisbona finalizzato ad subordianre l'azione della magistratura ai governi... La Corte di Giustizia esiste dal 1952 e si occupa di una serie limitata di procedimenti.

Dal sito dell'Unione Europea (http://europa.eu/institutions/inst/justice/index_it.htm)

"La sua funzione è garantire che la legislazione dell’UE sia interpretata e applicata in modo uniforme in tutti i paesi dell’Unione e che la legge sia quindi uguale per tutti. Essa garantisce, per esempio, che i tribunali nazionali non emettano sentenze differenti in merito alle medesime questioni.

La Corte vigila inoltre affinché gli Stati membri e le istituzioni agiscano conformemente alla legge e ha il potere di giudicare le controversie tra Stati membri, istituzioni comunitarie, imprese e privati cittadini."

Per il resto il trattato di lisbona hai dei fortissimi limiti e rappresenta senza dubbio un deciso passo indietro rispetto alle costituzioni nazionali opratutto in tema di libertà e diritti civili...

Alberto L 27.07.08 14:02| 
 |
Rispondi al commento

@ vito e bannato:
assurdi costumi? Cammellieri con il culo per aria?

provate ad entrare in una chiesa con gli occhi di un antropologo, e descrivete le cose senza preconcetti, come farebbe un bambino:

muri ricoperti da immagini che mostrano uomini e donne nell'atto di subire atroci torture

sculture che ritraggono un uomo ferito che agonizza inchiodato su una specie di palo della tortura

pavimenti che recano le iscrizioni dei cadaveri che sono stati murati li sotto

teche di vetro che conservano salme mummificate

atmosfera cupa e opprimente, un ambiente debolmente illuminato da lugubri candele, litanie ossessive recitate da vecchie velate di nero che si buttano in ginocchio ogni tanto.

Sembra un film dell'orrore!!!!

E poi avete il coraggio di criticare i mussulmani che pregano con il culo per aria?

marcello antonicelli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:58| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma, 26 lug. (Adnkronos) - Pioggia di auguri dall'Italia e dall'estero per l'ottantesimo compleanno del presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga. ''I primi auguri sono stati quelli del Santo Padre e del presidente della Repubblica'', ha detto Cossiga in un'intervista al Tg1.Tra le numerose alte cariche istituzionali che hanno voluto esprimere pubblicamente le felicitazioni al senatore a vita, i presidenti del Senato e della Camera, Renato Schifani e Gianfranco Fini, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Al Tg1 Cossiga ha sottolineato che il sequestro Moro fu il momento ''piu' difficile politicamente e moralmente'' e che tra le cose che non rifarebbe c'e' ''il presidente della Repubblica''

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
ehehehhhh sfido; con tutto il marcio che hai visto, rifare il presidente è da pazzi, pero' mi piacevi, intestare certe parole in faccia a tutti fà bene e su questo ne eri padrone.
naturale,

coop P.s.P Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:58| 
 |
Rispondi al commento

La povera zoccola di turno del tg1 ha indicato l'Iran e la Cina con dispregio a causa delle pene di morte!
Si è ben guardata dal dire cosa sta accadendo in america! Di quanti messicani, per esempio, verranno uccisi dopo processi irregolari e sommari!
A furia di succhiare minchie, le troie di regime non capiscono più un cazzo! Anzi, capiscono solo il cazzo!

Tatanka Mani Commentatore certificato 27.07.08 13:54| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno di voi sà se Di Pietro ha motivato il suo così veloce consenso al trattato di lisbona...

Io non sono uno di quei patetici fans del mafionano che accetta passivamente ogni cosa...

Vorrei sapere perchè cxxxo è stato così serenamente favorevole... con lo stesso senso di giustizia con cui vuole proporre il referendum sul lodo alfano (nel quale mi trova pienamente concorde) dovrebbe preoccupparsi di un trattato tutt'altro che trasparente e che cambierà la vita delle persone...SONO DELUSO.

Ps: sentita l'ultima del governo? attacco ai precari in controversia con le aziende. Non potranno più rivolgersi al giudice per ottenere contratto a tempo indeterminato. Grande applauso dai maiali grassi di confindustria...ma guarda un pò...ma guarda un pò...

Andrea M. Commentatore certificato 27.07.08 13:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Marcello
I trattati oggi in vigore sono stati stipulati a tempo indeterminato e non contemplano alcuna clausola di uscita per uno Stato membro che desideri ritirarsi dall'Unione
Il solo precedente in materia è il ritiro della Groenlandia avvenuto nel 1985. Una volta ottenuta l'autonomia dalla Danimarca nel 79, la Groenlandia decise di uscire dall'Unione. Il suo ritiro fu possibile previa modifica dei trattati ratificati da tutti gli Stati membri.
La Convenzione propone di introdurre nell'articolo I-59 della Costituzione una clausola di ritiro volontario, che rappresenta un'innovazione di fondamentale importanza.
Il ritiro può avvenire in qualsiasi momento e non è subordinato a revisioni della Costituzione né ad altre condizioni. Lo Stato membro che decide di ritirarsi notifica tale intenzione al Consiglio europeo , che si investe di questa notifica. L'Unione negozia con lo Stato membro in questione un accordo di ritiro volto a stabilire le modalità del ritiro nonché a disciplinare i futuri rapporti tra detto Stato e l'Unione. L'accordo è concluso a nome dell'Unione dal Consiglio dei ministri, che delibera a maggioranza qualificata, previa approvazione del Parlamento europeo. Va osservato che il rappresentante dello Stato membro che si ritira non partecipa né alle deliberazioni né alle decisioni del Consiglio europeo o del Consiglio dei ministri che lo riguardano.
La Costituzione cessa di essere applicabile allo Stato interessato a decorrere dalla data di entrata in vigore dell'accordo di ritiro o, in mancanza di tale accordo, 2 anni dopo la notifica al Consiglio europeo. Ciò implica che il ritiro può entrare in vigore anche senza che l'Unione abbia espresso il suo accordo. Tale clausola di ritiro volontario costituisce un'importante innovazione. I convenzionali hanno ritenuto che ogni paese debba essere libero di uscire dall'Unione in condizioni accettabili per tutte le parti e con la garanzia dei reciproci diritti.

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

180.000 bambini sottopeso in Somalia.
10.000.000 di bambini, ogni anno muoiono per mancanza di cibo.

C'è chi, però, spende anche 2,3.000 euro per un pranzo od una cena.

Secondo me c'è qualcosa che non va.

cettina d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:38 |
.....................................

Per ogni MUCCA la comunita' europea stanzia 4-6 euro al giorno!

Sono alcuni anni che gli etiopi (patria del caffe')vorrebbero procedere a un'agricoltura diversificata, perche' la richiesta del caffe' non e' sufficiente a garantire il minimo indispensabile ai lavoratori!

Lobby e "NIET" USA che manovrano i mercati agricoli mondiali hanno difatto precluso questa possibilita' agli etiopi:
Niente mais, orzo o altro!!!!

Sono "COSTRETTI" a produrre caffe'...lavorare 10-12 ore al giorno e non aver la certezza di sfamarsi!

Anthony C. Commentatore certificato 27.07.08 13:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

180.000 bambini sottopeso in Somalia.
10.000.000 di bambini, ogni anno muoiono per mancanza di cibo.

cettina d. 27.07.08 13:38
---------------------------------------------

E' anche colpa delle guerre che insanguinano quelle terre.
Io sono abituato a valutare sempre a 360 gradi.
Chi indica l'occidente come unico responsabile dice solo 1/12 della verità

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma, 27 lug. (Adnkronos) - ''Che una compagnia straniera ospite dei nostri cieli ed aeroporti usi in modo offensivo un ministro della Repubblica per farsi pubblicita' e' inaccettabile oltre che volgare come ho avuto gia' modo di affermare. Che adesso invece di chiedere scusa e provare a riparare, Ryanair attacchi la compagnia di bandiera italiana e i comportamenti del governo italiano e' davvero sgradevole. Convochero' i vertici di Enac per verificare eventuali iniziative da assumere nel rispetto delle norme vigenti''.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
finalmente qualcuno si muove basta farsi mettere i piedi intesta , puniteli chi offende la bandiera deve essere punito.
Dopo rynair bisogna punire bossolo ed il suo dito.

coop P.s.P Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Anthony C. 27.07.08 13:12

Ciao, bell'Antonio :)
Il problema sai qual'è? Che molti pensano di poter utilizzare l'IDV come fosse un cavallo di troia, imbarcandoci dentro di tutto. Non ci si rende conto, però, che dietro la chimera del "giustizialismo" un disegno politico-economico c'è. C'è eccome.
E' solo che, a mio avviso, non coincide con quello dei tanti traghettati.
Non parlarne, fingere di non avere le idee chiare nel merito, non elimina il problema, che, prima o poi, emergerà prepotentemente.
Però, se è vero che Di Pietro risponde personalmente a tutti, come più volte è stato ribadito in questo spazio, mi chiedo come mai non gli sia stata rivolta questa domanda.
Oppure lo si è fatto, e c'è chi aspetta? Mah...
Besos

Buongiorno, blog
Annamaria

Annamaria F. (♫) Commentatore certificato 27.07.08 13:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ci sono ricche province del nord che si vedono restituire appena l’uno per cento di quello che versano a Roma. E ciò potrebbe andare bene se non fosse che 1)gli enti locali (Regioni in testa) hanno sempre più competenze, 2)che lo Stato centrale ormai è talmente messo male che “restituisce” servizi al limite della decenza, se va bene. Il formato unico della politica, la soluzione uguale per tutti, non ha funzionato, né ha mai colmato il gap tra nord, centro e sud. Se la ricetta unica è scaduta, come farne una diversa? Come disarticolare il gettito finanziario, senza penalizzare nessuno? La Regione Lombardia, un anno fa, aveva approvato una proposta di legge dove si indicava la nuova via: alle Regioni sarebbero toccati l’80 per cento dell’iva, 15 dell’irpef, il 100 per cento delle tasse sui tabacchi, sul gioco e qualcos’altro. La proposta – nonostante fosse stata inserita nel programma elettorale del centrodestra – è stata giudicata troppo hard dai governatori del Centro-Sud. Adesso se ne studia un’altra, nella speranza che il vino non sappia troppo d’acqua.

danieli g. Commentatore certificato 27.07.08 13:42| 
 |
Rispondi al commento

E SE LA MSOCHEA VORREBEBRO COSTRUIRLA DAVANTI A CASA TUA CHE FAI?

bannato forever 27.07.08 13:31
------------------------------------------

Te lo dico io cosa farebbe.... molto probabilmente voterebbe contro la moschea.
E comunque credo non sia disposto a vedere tutto quel viavai di cammellieri col culo in aria a pregare davanti casa sua.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:42| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mi spiace che molti si facciano dei voli pindarici sull'apporto delle università o sulle lauree che non hanno. Io ho studiato tutta la vita e ancora sono atterrita dalla quantità di cose che non so, ma una cosa ho ben chiara: che l'università in Italia è una istituzione perfettamente inserita nella corruttela e nella disinformazione intenzionale di tutte le istituzioni, una serva del potere come tante, dove si pratica un nepotismo feroce e dove non sono certo i migliori a far carriera e la giustizia e la cultura sono proprio estromesse
Io ho sempre amato studiare e ho sempre avuto voti ottimi, ma quello che trovavo non era mai quello che cercavo
L'università non è, per intendersi, il laboratorio di Fermi e Majorana
E' un luogo famelico e rigido di politica e potere, il che vuol dire qualcosa di profondamente diverso dalle grandi università americane dove cresce una intellighentia innovativa e democratica, che il cattivo potere lo avversano. Qua siamo ancora alle corti rinascimentali dove un rettore di Bologna è al suo posto grazie alla Massoneria, un rettore di Pavia chiude le porte di odontotecnica a chi non sta in certe liste nere, o un rettore di Roma invita il Papa all'apertura dell'anno accademica per seguire il tempo che fa e mettere insieme punti di merito
In quanto alla cultura, alla maturazione di una personalità autonoma, ad una preparazione che serva nella vita e nella professione o che crea cittadini migliori, è meglio lasciar perdere...
Basterebbe ricordare che il nostro B è laureato in legge con ottimi voti e persino una borsa di studio di 10 milioni del 1961 (una eccezionale quanto equivoca fortuna)ma la legge sa solo calpestarla
Ricordo un esame di geogr. economica che consisteva nell'imparare a memoria i fiumi delle ex colonia fasciste, che poi fiumi non sono ma uadi, solchi che molto raramente portano acqua
Ho fatto con Spadolini un esame di storia moderna che consisteva solo nella diatriba tra papa e Chiesa nel 1848
Si cresce ma non qui

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

La Comunità europea non esiste, esiste la banca centrale europea(che è privata) che ha creato la comunità Europea. Lo Stato Italiano non esiste, esiste la banca d'Italia(che è privata) che controlla i soldi dello Stato. Siamo quindi se non lo avete ancora capito in mano alle banche che si fanno rappresentare al parlamento italiano ed europeo dai vari Prodi o chi per esso. Allora Beppe è inutile che giri intorno al problema tanto ricorre in tutti gli altri aspetti della vita. I soldi sono il Dio di tutti ma soprattutto sono l'arma più potente che esiste oggi sulla terra. Il Dio denaro ha i suoi profeti nei banchieri che non fanno altro che giocare tramite i soldi con la vita della terra. La cosa potrebbe cambiare soltanto se le banche non dirigessero le direttive degli Stati e c'è questo nella costituzione italiana ma Beppe preferisce glissare l'argomento perchè è troppo anche per lui. Ma allora che perdiamo a fare tempo con te Beppe, facci ridere e basta tanto è l'unica cosa che puoi ancore fare, il resto lascialo fare a chi lo vuole fare fino in fondo.

lanna a. Commentatore certificato 27.07.08 13:39| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

180.000 bambini sottopeso in Somalia.
10.000.000 di bambini, ogni anno muoiono per mancanza di cibo.

C'è chi, però, spende anche 2,3.000 euro per un pranzo od una cena.

Secondo me c'è qualcosa che non va.

cettina d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

nell'articolo si sostiene che il trattato di Lisbona "tradisca lo spirito della Costituzione Italiana (che ripudia la guerra) e si approvi "la capacità operativa" per "la prevenzione dei conflitti".
In realtà appena poche righe più in su c'è scritto che
L'Unione può avvalersi di mezzi militari in missioni al suo esterno per garantire il mantenimento della pace, la prevenzione dei conflitti e il rafforzamento della sicurezza internazionale, CONFORMEMENTE AI PRINCIPI DELLA CARTA DELLE NAZIONI UNITE.
attenzione a non stravolgere le cose.

Alessandro Rampazzo 27.07.08 13:36| 
 |
Rispondi al commento

la disinformazione è ormai l'arma principale utilizzata dal governo e dalla casta in genere per distrarre la popolazione e coprire le proprie malefatte. il web è rimasto l'unico spazio davvero libero: leggete, leggete, leggete! cercate le notizie, non aspettate che siano loro a cercare voi e soprattutto non fatevi coprire gli occhi dal giornalismo-zerbino!
è l'unico modo x mantenere intatta la nostra democrazia e x non permettere ai potenti di fare ciò che vogliono alle nostre spalle...devono sentire il fiato sul collo!
sono loro i nostri dipendenti, vengono pagati con i nostri soldi e a noi devono rendere conto del loro operato!


www.itch.it

mario e. Commentatore certificato 27.07.08 13:34| 
 |
Rispondi al commento

idiota. non è costituzionale perchè la costituzione garantisce libertà di culto.
Ti andrebbe bene se vennissero raccolte le firme per trasformare la tua chiesa in un centro commerciale?
==============
E SE LA MSOCHEA VORREBEBRO COSTRUIRLA DAVANTI A CASA TUA CHE FAI? NON FIRMERESTI ANCHE TU UNA PETIZIONE PER IMPEDIRE CHE VENGA COSTRUITA???? O LA LASCI COSTRUIRE PERCHE' IL SINDACO TI DICE CHE LA RACCOLTA FIRME NON E' COSTITUZIONALE????

bannato forever Commentatore certificato 27.07.08 13:31| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO COMINCEREI INNANZITUTTO A RIDIMENSIONARE ALCUNE CIFRE.
Se il risarcimento per danno da signoraggio, ammonta a 5 miliardi di euro per il periodo 1996 al periodo 2003, significa che questo benedetto signoraggio costa ad ogni cittadino circa 12 euro ogni anno.
Ho diviso i 5 miliardi di euro per 58 milioni (gli abitanti dell'Italia) e poi ho diviso ulteriormente per 7 (gli anni che vanno dal 1996 al 2003).
Beh, 12 euro ogni anno non mi pare quella cifra mostruosa che vogliono farci credere. Comunque 5 miliardi di euro è sicuramente una bella sommetta.

vito_ farina 27.07.08 05:55

????????

LECCE 08/07/2005
"In questi giorni è stata pubblicata la notizia riguardo un giudice di pace di Lecce (Cosimo Rochira) che ha condannato la Banca d'Italia a pagare 87euro a un cittadino italiano per "INTERESSI" sul signoraggio. Eh sì, perché ormai da anni la Banca d'Italia anziché essere pubblica (ossia dello Stato italiano) è una società privata. Quindi Bankitalia ha trattenuto indebitamente una somma che di diritto spetta allo Stato italiano."

Riporto l'estratto della sentenza di Lecce dove il Giudice condanna la Banca d'Italia a risarcire,
attenzione solamente l'importo relativo agli "INTERESSI" sul signoraggio dal 1996 al 2003, aggiungo in maniera "forfettaria" pari a circa 5 miliardi di euro.
Rievediamo la "formula" del signoraggio: costo della banconota=0.03 centesimi- poniamo il suo valore facciale=100 euro differenza "signoraggio" o lucro per la banca=99.97 euro. Ora, applica questa semplice formula moltiplicando per TUTTO il denaro stampato dalla BCE e vedrai che la cifra è enormemente maggiore dei 5 miliardi di euro, ripeto, relativo "solo" agli interessi che la BCE applica per "prestarlo" poi allo Stato.
Oggi le cifre del danno signoraggio sono circa 1.650 milardi di euro di debito pubblico e circa 70 miliardi di euro "di interessi" all'anno sul debito. Pagato da noi con "tasse" perché lo Stato li gira ai banchieri "privati" con titoli del tesoro.
Questo è il danno..

Lucio Sanna Commentatore certificato 27.07.08 13:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Costituzione Europea è un grosso passaggio verso il N.uovo O.rdine M.ondiale.
Forse per questo il gruppo dei 4 si è fatta l'immunità e vuole abbattere la magistratura a settembre con la riforma?
Svegliatevi, non esiste più la destra e la sinistra, ci sono gli schiavi e il gruppo illum.inato
Che Dio abbia pietà di noi.

CHE PIACCIA O NO QUESTA E LA VERITÀ STAMPATEVELA IN FRONTE BISOGNA AGIRE CON FERMEZZA PER DIFENDERE I NOSTRI DIRITTI.
CONTRO IL SISTEMA!.
SIETE PRONTI A TUTTO PER RIPULIRE IL PAESE ITALIA DA I TIRANNI POLITICI TERRORISTI DESTRA SINISTRA CENTRISTI COSPIRATORI ??.

coop P.s.P Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

DAL MANIFESTO DI QUALCHE MESE FA'.
(i compagni si danno da fare per analizzare la spinosa questione della criminalità legata alla clandestinità)

"Le statistiche sulla criminalità dicono che il fenomeno è in buona sostanza stabile. Ma sottovalutare la soglia di allarme sociale a cui siamo giunti sarebbe per la sinistra un errore devastante. E' infatti innegabile che la percezione di vivere in città e territori sempre meno sicuri ci coinvolge tutti e davvero non ce la possiamo cavare con un'alzata di spalle."

(hanno capito! Hanno capito il problema! Fuochino, dai!)

"La questione è seria e va affrontata con rigore (si! si! siii! Fuocone! fuocone!!)
prima che le paure fomentate dalla destra riescano a scalfire un altro pezzo del sistema della convivenza civile. (umh!)
Ma con altrettanta chiarezza credo che vadano affrontate anche le cause strutturali del fenomeno. Senza questa analisi si rischia la deriva autoritaria: tutto, anche i writers o i lavavetri, diventa ordine pubblico. Se guardiamo invece allo stato delle nostre città, potremmo cogliere quelle contraddizioni che derivano dai modelli economici imposti dalla globalizzazione... ecc ecc"

:(
NON CE LA FANNO!
NO, NON CE LA FANNO PROPRIO.
NON SONO COSTRUITI PER AFFRONTARE CERTI ARGOMENTI. SGUISCIANO COME ANGUILLE INSAPONATE. PIUTTOSTO TI FANNO SCENDERE LA NEVE IL 15 AGOSTO A LAMPEDUSA, MA NON CHIEDERGLI DI AFFRONTARE CERTI PROBLEMI.
NON SONO COSTRUITI PER CERTE COSE. PER LORO, NOI SIAMO TUTTI BUONINI COME LUPO DE LUPIS.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:28| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PLURIMAFIOSO PRESIDENTE DEL SENATO RENATO SCHIFANI HA CHIESTO A MARCO TRAVAGLIO 1.200.000 EURO DI RISARCIMENTO PER DANNI MORALI????
CHI MI PRESTA UN FUCILE???
LE FRECCE NON SONO SUFFICIENTI!!!

GERONIMO . Commentatore certificato 27.07.08 13:27| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

REFERENDUM 18 APRILE 1993: FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI:
RISPOSTA AFFERMATIVA 31.225.867
% 90,3
RISPOSTA NEGATIVA 3.373.039
% 9,7
Il governo berlusconi ha rintrodotto il "rimborso spese" ai partiti e il costo è di 150 milioni di euro la legge dice anche che il rimborso viene dato anche se non viene finita tutta la legislatura.

REFERENDUM 8 NOVEMBRE 1987: LOCALIZZAZIONE CENTRALI NUCLEARI:
RISPOSTA AFFERMATIVA 20.984.110
% 80,6
RISPOSTA NEGATIVA 5.059.819
% 19,4
Il governo berlusconi farà le centrali nucleari.

Ma nella costituzione non c'è scritto:
Art. 1.

L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

ma forse qualcuno non è capace a leggere.....

Massimo Ercolani Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

....ho scritto ciò...non per rompervi il pallottoliere ma perchè mi ha fatto riflettere leggere che il 40% delle forze dell'ordine...sta facendo i conti con rateizzazioni...credito al consumo....in pratica accumulando pericolosi interessi passivi....pur di vivere seguendo gli standard imposti dalla modernità...

Peppino Garibaldi
MMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMmm

La potenza dei media ha creato una classe -la maggioranza - di consumatori senza cervello, che fanno della loro vita una esibizione dei cosiddetti "status symbol" e compra cose griffate e si lascia imbonire dalla pubblicità. Così hanno in mente l'equazione marca = prodotto di qualità. Il che non è affatto sempre vero.
Se la gente si abituasse a scegliere non il nome, ma la merce; se tutti smettessimo di comperare merce pubblicizzata, spostando i ns/ acquisti a con oculatezza a quella non pubblicizzata, i prezzi scenderebbero.
Ma quando perfino gl'insegnanti - esperienza mia - criticano una mamma perché va in giro con una vecchia panda e veste non griffato; quando una insegnante si rivolge ad una assistente sociale pregandola di seguire una famiglia poiché :(- si figuri, fanno la spesa in un hard discount...!!) , bisogna proprio dire che cascano le braccia.
E' necessaria un'abitudine all'educazione civica, sgombra da condizionamenti commerciali soprattutto in coloro che hanno in mano il futuro dei nostri figli!

mirto s. Commentatore certificato 27.07.08 13:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sembra che la legga risponda al tuo appello per dare maggiore informazione sul trattato di Lisbona

Trattato di Lisbona: riflettere prima dell'entrata in vigore

Dopo l'esito del referendum irlandese il Trattato di Lisbona potrebbe non entrare in vigore il 1 gennaio 2009 e potrebbe richiedere perlomeno una fase di riflessione ed ulteriori momenti di incontro tra i capi di stato e di governi dei paesi membri per definire come procedere. E' opportuno in questa fase dare un segnale forte di apertura del metodo comunitario, non sulla elite politica ma sui bisogni dei cittadini''. Lo ha dichiarato il senatore della Lega Nord Sergio Divina secondo cui finora si e' proceduto solo ''con i via libera del Parlamento Europeo e lo stop al referendum chiesto dai cittadini''. Per Divina e' opportuno organizzare un grande evento di informazione e di confronto tra istituzioni e cittadini ''che abbia per oggetto il futuro del Trattato e il futuro dell' Europa, aperto anche alla partecipazione di altri Capi di Stato e di Governo per ascoltare ed accogliere le indicazioni dei cittadini e della gente comune''. Divina individua nella regione Lombardia il luogo ideale in cui coniugare informalita' ed efficacia per un primo incontro di questo tipo. ''In particolare, la recente designazione della citta' di Milano quale sede Expo 2015 conferma la possibilita' di una rinascita dell'Unione Europea a partire dal capoluogo lombardo''. Una Europa, a parere del senatore leghista che rappresenti ''piu' regioni e piu' minoranze linguistiche'' per dare un segnale forte di apertura del metodo comunitario.


salvatore perdera 27.07.08 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Belli gli studenti di giurisprudenza, te li raccomando! Io di lauree ne ho fatte 2 e quel che so l'ho imparato "fuori" l'Università, mai dentro. L'università è dove ho imparato tutti sui confini delle proprietà terriere ma non ho sentito una parola sullo statuto dei lavoratori. Dove hanno tentato di farmi credere che il mercato è bello e porta benessere anche ai più poveri e che la Magistratura è un corpo dello stato autonomo e indipendente in base alla tripartizione dei poteri, dove mi hanno detto tutto di Keynes ma niente delle regole fracide della Borsa
Uno dei primi esami che ho fatto a scienze politiche (che ha metà esami in comune con Legge) è stato un esame sulla Comunità Europea. Mi sono dovuta studiare a memoria le frasi retoriche che tanti begli spiriti del 17900 e 1800 avevano detto sul sogno europeo, lirismo, poesia, ideali da letteratura, fantasie di poeti! Mazzini, Foscolo... Mai nessuno che abbia detto quale fosse il fine della direttiva Bolkestein per es, che mira a portare tutti i lavoratori europei al livello di bassi salari e di mancanza di tutele degli ultimi e peggiori paesi, come la Polonia.
Mai nessuno che abbia spiegato quali sono i rapporti delle nomenclature che ci comandano con la politica estera e in particolare con gli Stati uniti di cui l'Europa continua a essere il cavalier servente (si veda la tepidezza di critiche su quello sfacelo che è il Medio Oriente o l'ingresso aperto ai polli alla varechina o agli OGM), mai che ci sia una posizione netta nei confronti dei teatri di guerra (dove anzi i mercanti di armi europee hanno pieno agio di esportare morte per arricchire i loro patrimoni e tenere sempre accese guerre fratricide), mai che ci siano alzate di scudi contro gente come i gemelli polacchi o il nostro caro importatore di totalitarismo.
L'Europa delle banche l'hanno chiamata, l'Europa delle grosse multinazionali, quella che va pappa e ciccia col WTO o con la banca Mondiale e che pensa in 1° luogo agli avidi aumenti di capita

viviana v. Commentatore certificato 27.07.08 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Chiediamo a Beppe Grillo la verità sul perchè non ha postato qualche giorno fa un articolo del genere, PRIMA CHE FOSSE DISCUSSO DAL SENATO.

La Costituzione Europea è un grosso passaggio verso il N.uovo O.rdine M.ondiale.
Forse per questo il gruppo dei 4 si è fatta l'immunità e vuole abbattere la magistratura a settembre con la riforma?
Svegliatevi, non esiste più la destra e la sinistra, ci sono gli schiavi e il gruppo illum.inato
Che Dio abbia pietà di noi.

Enrico P. Commentatore certificato 27.07.08 12:56 |
..........................................

...E se Di Pietro l'ha votato vuol dire che lo ritiene giusto?
Perche' non lo mette in discussione visto che si e' fatto un blog dove predica "trasparenza"?

Magari potrebbe convincerci e farsi nuovi simpatizzanti....
il silenzio, comunque non gli fa' onore e nemmeno a chi lo appoggia senza pretendere spiegazioni!.DDDDD

Anthony C. Commentatore certificato 27.07.08 13:12| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

altro che Costituzione Europea altro che impegno civile altro che solidarietà verso i piu' deboli altro che credere in mondo migliore...
NOTIZIA DEL GIORNO: LELE MORA DALLA COSTA SMERALDA SI E' TRASFERITO NEL SALENTO...
Ecco il nuovo faro: altrochè Ghandi altrochè Che Guevara altrochè N.Mandela...

VIVA IL GURO VIVA LELE MORA

massa di ignoranti....

youseff horry Commentatore certificato 27.07.08 13:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,

Magari sono una voce fuori dal coro ma secondo me il danno per L'Italia ad avere un no al trattato sarebbe enorme (così come per ogni altro paese).

Voglio solo ricordare a tutti che prima dell'avvento dei "Burocrati" "Eurocrati" "Lobbisti" "Liberisti" "Comunisti" di Bruxelles le relazioni tra stati erano: Italia alleata con la Germania in guerra contro la Francia alleata con l'Inghilterra....molto democraticamente e con tanti referendum...

Da quando ci sono i "burocrati" a Bruxelles ditemi voi quante guerre ci sono state in Europa...e così che si prevengono i conflitti con la cooperazione tra Stati non con le parole...con le regole comuni non con gli articoli!

Guardate che "avere mezzi operativi" per "prevenire conflitti" "conformemente ai principi della carta ONU" vuole anche dire che ci si può opporre tutti assieme come continente a stati che vogliono fare guerre preventive in Medio Oriente...essere più indipendenti e quindi sì anche liberi!

poi questo terribile tribunale Europeo così servo da condannare i primi ministri degli stati(vedi Rete4)....

Ragazzi secondo me l'Italia più di altri paesi a bisogno di un controllo "superiore" da organismi sovrannazionali...noi abbiamo INVENTATO il fascismo (e l'altra parte d'Italia era comunista)...la democrazia non ce l'abbiamo nel DNA...

P.S. Vi ricordo che questi terribili personaggi a Bruxelles li VOTATE VOI!

Stefano A. Commentatore certificato 27.07.08 13:09| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per me possono scrivere altre 1oo nuove carte costituzionali! io non accetterò mai di identificarmi in un testo "civilmente sacro" dove si scrive che siamo operativi e pronti a difenderci.
Invece di andare avanti torniamo indietro vedo già dietro di me i focolai del medioevo!!!!!
Non sarò ne Italiano ne Europeo, scelgo io cosa essere non me lo devono imporre di certo sti cornuti.

giuseppe cusimano 27.07.08 13:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
A genova vogliono fare una moschea nella zona del porto antico, la zona più turistica della città. H

bannato forever 27.07.08 12:34
----------------------------------------

Possibile che a Genova non vi sia nessuno che lavori nelle cave dove si fa uso di esplosivo?

vito_ farina_ 27.07.08 12:45
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Un buonissimo pomeriggio!!

GERONIMO . Commentatore certificato 27.07.08 13:08| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Chi mi spiega l'utilità del Blog del Grillo, non in termini di conoscenza (qui so da me della sua utilità) ma in termini di "Azioni Concrete".

Non provate la stessa frustrazione che nasce guardando la trasmissione della Gabanelli, "Report" ?

Le azioni concrete quanti se le aspettano dal povero Grillo ?

Quanti invece stanno cercando nel loro piccolo di fare qualche cosa davvero ?

Quattro Cavalieri Dell'Apocalisse Commentatore certificato 27.07.08 13:05| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti,io penso che bisogna agire con fermezza per difendere i nostri diritti.Contro il sistema!Pronto a tutto per ripulire il mio paese da i tiranni politici terroristi.

Emanuele Rovieri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

--------- informazione di disservizio --------------

ci leggiamo dopo. buon pomeriggio a tutti

------- fine informazione di disservizio -----------

mauro medeot Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Boh ?!?!?!?!?!?!!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?

Sempre più perplesso a riguardo dell'utilità di questo sito.

Tutti Segaioli-Invisibili !!!

Quattro Cavalieri Dell'Apocalisse Commentatore certificato 27.07.08 13:00| 
 
  • Currently 1.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

MEDITATE GENTE MEDITATE..
> -GIOVANNI TAVAROLI BRACCIO DESTRO DI TRONCHETTI PROVERA
> -EMANUELE CIPRIANI EX DIP. B.N.A. LEGATO A LICIO GELLI
> -PIO POMPA DIPENDENTE TELECOM
> -NICOLA POLLARI CAPO SISMI
> -RENATO FARINA VICE DIR. QUOTIDIANO LIBERO
> -ADAMO BOVE DIPENDENTE TIM E DOCENTE DELL'ELIS DI ROMA
>
> VI SIETE CHIESTI PERCHE' STANNO TENTANDO DI NASCONDERE I BENEFICIARI DELLE
> INTERCETTAZIONI ABUSIVE CON LA COLLABORAZIONE SEMBREREBBE TRASVERSALE DEI
> DUE POLI
>
> TUTTI NOI SIAMO IN ATTESA DI SAPERE COSA C'ERA NELLA PALAZZINA DI VIA
> VICTOR HUGO,CIOE A CHI APPARTENEVANO QUEI DOCUMENTI TROVATI.CIOE' CHI ERANO GLI OBIETTIVI DA COLPIRE

salvatore perdera 27.07.08 12:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

le prospettive non sono rosee...molte autorevoli testate finanziarie prevedono un tracollo generale per il 2011
....supereremo anche questo.....purchè gradualmente ci si prepari a tempi grigi....

forza interiore...sano realismo....spirito di sacrifcio...

scrivo ciò perchè temo che il consumismo ormai ci abbia sfrittellato il cervello....forse non saremo in grado di "adeguarci" indi godere delle piccole cose ...come del resto facevano i nostri genitori...
......non volendoci privare di costose "abitudini"....ci indebiteremo sempre più ...allettati dalle mille diavolerie che il mercato delle "comode rate"...propone.

....ho scritto ciò...non per rompervi il pallottoliere ma perchè mi ha fatto riflettere leggere che il 40% delle forze dell'ordine...sta facendo i conti con rateizzazioni...credito al consumo....in pratica accumulando pericolosi interessi passivi....pur di vivere seguendo gli standard imposti dalla modernità...

Peppino Garibaldi Commentatore certificato 27.07.08 12:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI c'è STudio Aperto!! ahaha ma che cazzo di Tg... Tassista di milano con il papagallino sulla spalla...ma vaffanculooooooooooo

Taxi Libero Commentatore certificato 27.07.08 12:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

caro beppe,non penso che tutti quelli che abbiano votato in parlamento abbiano letto il trattato ma cmq,non penso che l eu riesca a mettere daccordo tutti gli stati membri perche la questione bellica come strumento di difesa e un controsenso gia di per se quando scrive k l europa promuove la pace.
a mio avviso la nostra costituzione e fantastica ma non penso k l eu diventi pacifista ripudiando la guerra come strumento di offesa,promuove la pace facendo la guerra in poche parole copre i propri interessi economici facendo guerre magari stando vicina all america nelle questioni petrolifere che non e da escludere.
trovo che si debba fare un referendum e che tutti i cittadini abbiano una copia di questo documento cosi per poter scegliere.
indubbiamente la magistratura deve essere libera di poter lavorare altrimenti viene a mancare il reale punto di democrazia che vede i poteri separati che possano lavorare autonomamente per garantire la normale funzione dello stato.
queste due cose sn molto gravi,ma purtroppo penso k non si riesca sempre a trovare la via giusta per mettere tutti daccordo.
io sono contraria alla guerra e rispetto la nostra costituzione che la ripudia,percui nn son daccordo con il trattato di lisbona se lo fossi e come se cancellassi un pezzo di tradizione italiana.

sogarT sogar 27.07.08 12:48| 
 |
Rispondi al commento

FILM ILLUMINANTE:

http://video.google.it/videoplay?docid=4684006660448941414

AVVERTENZA: il film è costituito da 3 macrosezioni, la prima è abbastanza scontata: scredita il cristianesimo e le religioni ... la seconda e la terza, beh...! Vi faranno capire da che parte è il nemico

DIFFONDETE IL PIU' POSSIBILE

Carlo R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 12:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi, verso la fine della scorsa legislatura, sollevò la questione della proprietà della Banca d’Italia, che doveva essere pubblica, e propose un piano per renderla tale. Ma il mondo bancario, e per esso Mario Draghi(secondo Travaglio Serio ed Onesto), nuovo governatore di Banca d’Italia, pose un secco veto: la Banca d’Italia deve restare privata. Un altro esponente del mondo e degli interessi bancari, Romano Prodi della Banca Goldman Sachs, andato al governo assieme al suo collega della Banca Centrale Europea, Tommaso Padoa Schioppa, si mise subito all’opera: se la legge è violata perché la proprietà della Banca d’Italia è al 95% privata anziché in maggioranza pubblica, non bisogna – sarebbe un sacrilegio – mettere la proprietà in regola con la legge, bensì, al contrario, mettere la legge in regola con la proprietà. Così si è fatto col decreto del 12 dicembre 2006, firmato da Napolitano, Prodi, Padoa Schioppa. Già! Prodi e Padoa Schioppa è ovvio che lo firmino – sono fiduciari dei banchieri.

Taxi Libero Commentatore certificato 27.07.08 12:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

A genova vogliono fare una moschea nella zona del porto antico, la zona più turistica della città. H

bannato forever 27.07.08 12:34

----------------------------------------

Possibile che a Genova non vi sia nessuno che lavori nelle cave dove si fa uso di esplosivo?


vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 12:45| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La sovranità appartiene al popolo». Al contrario, nello Stato italiano la sovranità economica, la sovranità monetaria, appartiene interamente ai privati. Ai finanzieri privati proprietari di Banca d’Italia. Sì, la Banca d’Italia non è degli Italiani, non è dello Stato: è di finanzieri privati.
La sovranità economica sull’Italia appartiene anche alla Banca Centrale Europea, che, in base al Trattato di Maastricht, è un’istituzione autocratica sopranazionale, esente da ogni controllo democratico e persino giudiziario, gestita da un direttorio nominato dal sistema delle banche private. I suoi direttori sono esonerati da ogni responsabilità e decidono nel segreto. Una vera e propria potenza straniera, alla quale i paesi dell’Eurozona sono sottomessi..
Chi ha il controllo della moneta e del credito, ha il controllo della politica, e incassa il signoraggio sulla produzione della moneta e del credito – per l’Italia, si tratta di circa 800 miliardi di Euro l’anno. Chi ha il potere di fissare il tasso di interesse, di dare e togliere liquidità al mercato, ha perciò stesso il potere di dare e togliere forza all’economia, di far saltare i bilanci delle aziende private e degli Stati. Di costringere questi ultimi ad aumentare le tasse. Di ricattare parlamenti, governi, società. Come sta avvenendo.

Taxi Libero Commentatore certificato 27.07.08 12:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

NON HO INTERESSI ECONOMICI MA VE LO DEVO CONSIGLIARE..

Poco pubblicizzato ma scritto da SAVERIO LODATO e ROBERTO SCARPINATO..si intitola

IL RITORNO DEL PRINCIPE


EDITORE CHIARELETTERE

Il libro racconta "...il fuori scena del potere, quello che non si vede e non è mai stato raccontato ma che decide, fa politica e piega le leggi ai propri interessi.
Ci avviamo verso la democrazia mafiosa?
Gli italiani possono reagire, è già successo......"

E' uscito pochi giorni fa....; è meglio di un romanzo ma è tutto vero.

SCARPINATO, magistrato presso la Procura Antimafia di Palermo ha lavorato con FALCONE e BORSELLINO .

pietro p. Commentatore certificato 27.07.08 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Come facevano i romani con Cartagine "Cartago delenda est" così prima di ogni discussione dobbiamo dire " bisogna distruggere berlusconi" in termini politici ovviamente. Purtroppo non siamo ai tempi degli antichi romani.

giovanni . Commentatore certificato 27.07.08 12:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

VITTIME DELLA FINANZA MONDIALE???

Sull'assistenzialismo e sullo sfruttamento

"Il principio della nonviolenza esige la più completa astensione da qualsiasi forma di sfruttamento."

"La mia ahimsa (nonviolenza) non tollererebbe di offrire un pasto gratuito ad una persona sana che non abbia lavorato in modo onesto per ottenerlo e, se ne avessi il potere, farei cessare ogni sadavrata (elemosina) in cui si distribuiscono pasti gratuiti. Il sadavrata ha degradato la nazione e ha incoraggiato la pigrizia, l'ozio, l'ipocrisia e perfino il delitto."

"Non posso raffigurarmi un'epoca in cui nessuno sarà più ricco di un altro. Ma mi raffiguro un'epoca in cui i ricchi disdegneranno di arricchirsi a spese dei poveri e i poveri cesseranno di invidiare i ricchi."

"Ogni sfruttamento è basato sulla collaborazione, volontaria o forzata, dello sfruttato. Per quanto ci possa ripugnare ammetterlo, rimane i fatto che non vi sarebbe sfruttamento se la gente rifiutasse di ubbidire allo sfruttatore. Ma ecco intervenire l'interesse e noi abbracciamo le catene che ci legano."

(Mohandas K. Gandhi - detto il "Mahatma")
---

"...e noi abbracciamo le catene che ci legano."!!

NON è colpa dei "cattivoni" delle Banche Centrali, del BilderBerg o della fondazione Rockfeller.

Le "vittime" spessissimo (o meglio SEMPRE se ci riferiamo alle nazioni "sviluppate" e "civili") sono "esecutori entusiasti dei mandanti".

ABBIAMO PERSO OGNI SCUSANTE. BACIAMO IN MODO SPREGEVOLE LE CATENE CHE CI METTONO AL COLLO.

NESSUNA SCUSANTE: FACCIAMO SCHIFO!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 12:41| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' solo l'ultima invenzione degli eurocrati per spianare la strada alla potere assoluto della Banca Centrale e delle varie lobbies liberiste senza passare per un referendum e nemmeno per una minima informazione, visto che del nuovo trattati gli europei sono stati tenuti diligentemente all'oscuro. Il nuovo trattato di Lisbona permetterà di aggirare i referendum popolari in tutti gli Stati ad eccezione dell'Irlanda, che per ragioni costituzionali non può esimersi dalla consultazione popolare. La Francia invece, su promessa di Sarkozy, sarà costretta ad una riforma costituzionale per legittimare l'inganno di soppiatto.
Il documento approvato in Portogallo è l'ennesima truffa a danno dei popoli sovrani e va perfettamente nella direzione della costituzione di una unione europea basata solo sulle logiche economiche e sul potere delle moneta, dove il volere e l'interesse dei popoli liberi e sovrani di decidere a casa loro non conta più nulla.
Questa Europa non ci rappresenta, non ha nulla di nostro, non è basata su alcun valore condiviso: servirà solamente ad ingrassare le tasche di banche d'affari e multinazionali e dare linfa alla globalizzazione capitalistica.
E tutto questo passerà senza che noi si venga interpellati. E invece, guardate un po' signori dell'Eurocrazia, noi vogliamo essere padroni di decidere il nostro futuro, di costituire e gestire la nostra economia ed indipendenza sulla base del concetto delle piccole patrie unite, neutrali e che grazie all'Europa sperimentino l'autosufficienza economica.
Questa potrebbe essere l'unica strada per svincolarsi dal massacro della competizione mondiale, dalla dipendenza violenta della Nato (che non ha più senso di esistere) e dallo stillicidio dell'impossibile concorrenza con i paesi orientali. L'Europa fin qui non ha fatto altro che rincorrere un sistema economico delirante (la crescita infinita). Facciamo diventare un'alternativa politica e sociale alla dittatura dell'economia: un'Europa di piccole patrie e di popoli l

Taxi Libero Commentatore certificato 27.07.08 12:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio, navigatori
anche oggi ho pranzato, per la cena speriamo

tutti ancora vivi?

mauro medeot Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UDITE UDITE - QUESTA E' BELLISSIMA
===================================
A genova vogliono fare una moschea nella zona del porto antico, la zona più turistica della città. Ieri in città hanno raccolto 1600 firme e passa delle 2000 necessarie epr indire un referendum consultivo ("volete o no la moschea?") ben sapendo che avrebbero stravinto i No. E il sindaco, Marta Vincenzi, del partito Democratico, cosa risponde?
"il referendum non sarà possibile indirlo in quanto non costituzionale"

ANCHE VOI CHE VOLETE FARE I REFERENDUM RICORDATE CHE NON SONO COSTITUZIONALI..PER IL PD!!!!UAHAAAAAHHHHHHH

bannato forever Commentatore certificato 27.07.08 12:34| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Morgan, Warburg, Rothschild, Lazard, Rockefeller (le famiglie sono una ventina non di più) hanno cominciato a pesare come macigni sul mondo quando questi signori hanno preso in mano il sistema delle banche centrali e hanno cominciato a stampare la moneta.

Queste famiglie sono il nostro dio.---.-.-.-. ed non è un buon dio.

Taxi Libero Commentatore certificato 27.07.08 12:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

non ti distrarre Beppe, parla dell'emendamento alla Finanziaria che sta per passare al Senato che di fatto impedisce la stabilizzazione dei precari in caso di irregolarità.
Il fatto che il Trattato di Lisbona non ripudi la guerra non cambia di molto le cose per l'Italia che in questi anni con la propria Costituzione in vigore ha partecipato ad ogni sorta di guerra, anche a scopi meramente punitivi (leggi Iraq). La Corte di Giustizia europea non è una vera e propria magistratura, la sua indipendenza non è assolutamente necessaria, come non lo è quella della Corte Costituzionale italiana i cui giudici hanno una composizione mista, che dipende dagli altri poteri dello Stato.
Parla di quello che sta accadendo ai precari, sono sconcertato dalla mancanza di reazioni veementi...è pazzesco che si arrivi ad impedire la stabilizzazione e tutti stiano zitti.

Paolo Ares Morelli Commentatore certificato 27.07.08 12:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

L'unica concessione al popolo e' la visione gratuita di Ronaldino....................Se questa non e' la repubblica delle banane.

FABER C. Commentatore certificato 27.07.08 12:11 | Rispondi al commento |

##################@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@##############

8 milioni d' auto in movimento, altre per il fine settimana, spiaggie complete, in montagna uguale.


DOV'E' STA CRISI ??????????????????????????
&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&
Forse le spiagge di Forte dei marmi dove ci vanno i calciatori e i ricconi, sempre piu' ricchi grazie al nano saranno anche piene.
Io sto sulla riviera romagnola dove solitamente vengono le familie, perche' qui si paga meno, e ti assicuro che il pienone non c'è.
Caro Giuseppe ma tu come ti informi ti arriva il bolletivo governativo a casa????
Guarda in giro con i tuoi occhi.

FABER C. Commentatore certificato 27.07.08 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Il mediterraneo sta diventando sempre più un luogo popolato da cadaveri umani e sempre meno da pesci!

Tatanka Mani Commentatore certificato 27.07.08 12:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I NOSTRI CORROTTI GOVERNANTI ASSESTANO UN NUOVO COLPO ALLO STATO DI DIRITTO: LA NEOSCHIAVITU' ADESSO E' SANCITA PER LEGGE.

Le imprese, in caso di irregolarità, non saranno più obbligate a trasformare in tempo indeterminato il contratto dei lavoratori precari. Lo prevede un emendamento del governo, approvato dalla Commissione Bilancio della Camera e recepito dal maxiemendamento, che preclude ai lavoratori precari la possibilità di ottenere dal magistrato la stabilizzazione del rapporto. Se il Senato non modificherà il testo, la condizione di precario potrebbe così diventare permanente.

Il resto lo trovate su tutti i siti di news online.

BISOGNA FARE QUALCOSA URGENTEMENTE, QUESTO PAESE STA LETTERALMENTE MORENDO, UCCISO DA DELINQUENTI A PIEDE LIBERO!!!

Deep Void 27.07.08 12:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

a me la ironia di certi leghisti mi sta erodendo i marroni ( bhuaaaaaaaaaaa ho pronunciato il nome di uno di questi stronzzi)

a questi illuministi che dicono che non c'è crisi
perche non si fanno un giretino per quarto oggiaro famoso quartiere milanes (nada di terrunia) culla del berlusconismo vedrai come sci nudo urlando per le strade como una cecca perche vogliono tue scarppette della nike

Eduardo Dumas ( edu latino) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 12:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

LA GLOBALIZZAZIONE
TENTA DI GOVERNARE IL MONDO.

E INFATTI
COME MOLTI GOVERNANTI
STA ANDANDO A PUTTANE.


Buon pranzo blog.

Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.08 12:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Tutti:

Fin tanto che ci si spara le Pippe a vicenda qui dentro, perché i politici dovrebbero scomodarsi per distrarci dal nostro sport preferito: "piangerci addosso spipperellandoci a vicenda" ???
Perché dovrebbero concederci un referendum ??? No, No Beppe ... Io, Noi tutti siamo contenti qui dentro, tutti con te !!! è così bello stare assieme a spipperellarsi ...

Dai Beppe, dacci un altro post, gira pagina, manca poco che anche oggi vengooooo ... dai dai ... ci sono quasi !!!!

AAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHH .... !!!

Grazie Beppe !!!

Grazie Segaioli-Invisibili !!!

Quattro Cavalieri Dell'Apocalisse Commentatore certificato 27.07.08 12:28| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bossi il dito se lo deve mettere in quel posto.
Bossi il dito se lo deve mettere in quel posto.
Bossi il dito se lo deve mettere in quel posto.
Bossi il dito se lo deve mettere in quel posto.
Bossi il dito se lo deve mettere in quel posto.
Bossi il dito se lo deve mettere in quel posto.
Bossi il dito se lo deve mettere in quel posto.
Bossi il dito se lo deve mettere in quel posto.

giovanni . Commentatore certificato 27.07.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Nicola è Vero ciò dici, ma mi spieghi a che punto sono ridotti i giornalisti?Sono esseri UMANI, Intelligenti, e da esseri pensanti, sai che hanno fatto? BEne: Valerio CArbone Conduceva Dispenser, da 7 anni ha Mollato e ora ( non lo sento +) pare che su Skorpio..è entrato Bernocchi....Segue la sua linea, un Giorno intero si è sentito Ven ditti, De gregori, Nomadi, Oppure Stacchi con Ramones, non c'è niente da fare un popolo umiliato nella sua IDENTITA prima o poi Si SVEGLIA!Parlano Di Berlinguer,Caso MATTEI,La Primavera Di Praga Durata minino 2 Settimane Programma ALLE 8 DELLA SERA!"PERCHè ALLORA? PERCHé.

Luciano B. Commentatore certificato 27.07.08 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Bassolino ha chiesto a Veltroni il congresso anticipato, Bassolino invece di ritirarsi ridando indietro tutti i soldi che ha preso dallo Stato, la ricchezza accumulata facendo il politico trombone, chiede, pretende, vuole. A Bassolino presentati alle europee vedrai i voti che prenderai ..... dalla destra....

cesare beccaria (cesare beccaria) Commentatore certificato 27.07.08 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poco importa se non tutti condividono il post di Grillo sul trattato di Lisbona.
Quello che conta e’ che i cittadini non ne’ sanno nulla del suo contenuto ne’ delle procedure in corso per approvarlo. In altri Stati e’ stato discusso e sottoposto a referendum. Da noi no! Noi non contiamo niente per questa banda di farabutti che si e’ autoeletta in modo incostituzionale e ora popola la “grande cloaca di Roma”. Come si nota anche l’Europa si da’ regole piu’ semplici per intervenire militarmente. Non puo’ ne’ deve sfuggire a nessuno che in ogni paese il vero potere e’ detenuto dalla lobby militare che ormai si sta affermando anche nei paesi piu’ pacifici. E’ li’ che si nasconde il vero potere “armato”. Tutto e’ concentrato li’: massoneria, potere economico-finanziario ecc.Ormai l'unica grande vera industria mondiale e' quella bellica. Bisogna fermarli!
Per accettare il Trattato di Lisbona, che e’ palesemente contro la Costituzione italiana, bisogna informare i cittadini, dibatterlo, e quindi indire un referendum. Dopo si vedra’. Ma dove cavolo sta l’opposizione? Dove sono i D’Alema, i Weltroni, i Bee…tinotti, i pseudo-comunisti riformati e non, i Di Pietro. Insomma nessuno ha difeso la nostra Costituzione, tantomeno il presidente della Repubblica.

luigi capeto (luigixvi) Commentatore certificato 27.07.08 12:21| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Nel mondo ci fossero solo nanetti come Berlusconi..
Il vero crimine è davvero malvagio..

E sono le solite famiglie da centinaia di anni..le solite che creano dittature, fanno guerre, ribaltano stati,uccidono bambini ecc e per loro non esiste nessun processo, per loro nessuna galera..Essi sono al di sopra di qualunque giustizia.

Taxi Libero Commentatore certificato 27.07.08 12:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

RIVOLTA E NON VIOLENZA

... aspettatevi una grande rivoluzione di popolo perchè le palle sono talmente pieni che stanno per scoppiare!
Antonio Rocca 27.07.08 11:38
---

Illuso!
Il 99% degli "itaglianicomunquevotanti" non rischierebbero un pelo del culo manco per salvare la figlia minorenne dallo stupro di gruppo!!
Specie se chi la stupra paga bene...

"ITAGLIANI": SIETE DELLE MERDE!

Gli "itagliani" le barricate le fanno solo su ordine del capomandamento locale o se gli squalificano il campo della squadra locale di calcio.
Chiudo con 2 parole SU "NON VIOLENZA", e RIVOLTA
---

Sulla nonviolenza

"La mia fede nella nonviolenza è una forza estremamente attiva. Non lascia posto alla viltà e neppure alla debolezza. Vi è speranza che il violento diventi un giorno nonviolento, ma per il vile non ve n'è alcuna. Perciò ho detto più volte che se non sappiamo difendere noi stessi, le nostre donne e i nostri luoghi di culto con la forza della sofferenza, vale a dire con la nonviolenza, dobbiamo almeno, se siamo uomini, essere capaci di difendere tutto questo combattendo"

"Rischierei mille volte la violenza piuttosto che la distruzione di tutto un popolo"

"La mia nonviolenza non ammette che si fugga dal pericolo e si lascino i propri cari privi di protezione. Tra la violenza e una fuga vile, posso soltanto preferire la violenza alla viltà. Non posso predicare la nonviolenza ad un codardo più di quanto non possa indurre un cieco a godere di visioni piacevoli. La nonviolenza è il culmine del coraggio"

"Non conoscendo la sostanza di cui è fatta la nonviolenza, molti hanno onestamente creduto che fuggire sempre dal pericolo fosse una virtù paragonabile a quella di opporre resistenza, soprattutto quando questa comportasse pericolo per la vita. Come insegnante di nonviolenza devo, per quanto mi è possibile, mettere in guardia da una credenza così meschina”

"La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà in