Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'acqua non è una merce


video_veolia.jpg

Chi controlla i bisogni primari, controlla la società. PDL e PDmenoelle lo sanno bene. Senza acqua si muore, ma se l'acqua viene privatizzata i partiti vivono meglio. I concessionari sanno essere riconoscenti, voti, soldi, poltrone finanziati dal rincaro dell'acqua a carico dei cittadini.
Le liste civiche del blog avranno come punto fondamentale del loro programma l'acqua. Non si può privatizzare. Non è una merce, è un diritto. Come respirare, parlare, amare. Gesù trasformò l'acqua in vino, Veltrusconi la vuole trasformare in business. Beati gli assetati di giustizia perchè vedranno i ladri dell'acqua in galera. Loro non si arrenderanno mai, noi neppure.

"Caro Beppe,
nel cuore di questa estate torrida e di questa terra calabra, lavorando con i giovani nelle cooperative del vescovo Brigantini (Locride) e dell’Arca di Noè (Cosenza), mi giunge, come un fulmine a ciel sereno, la notizia che il governo Berlusconi sancisce la privatizzazione dell’acqua. Infatti il 5 agosto il Parlamento italiano ha votato l’articolo 23 bis del decreto legge numero 112 del ministro G. Tremonti che nel comma 1 afferma che la gestione dei servizi idrici deve essere sottomessa alle regole dell’economia capitalistica. Tutto questo con l’appoggio dell’opposizione, in particolare del PD, nella persona del suo corrispettivo ministro-ombra Lanzillotta. (Una decisione che mi indigna, ma non mi sorprende, vista la risposta dell’on.Veltroni alla lettera sull’acqua che gli avevo inviata durante le elezioni!).
Così il governo Berlusconi, con l’assenso dell’opposizione, ha decretato che l’Italia è oggi tra i paesi per i quali l’acqua è una merce.
Dopo questi anni di lotta contro la privatizzazione dell’acqua con tanti amici,con comitati locali e regionali, con il Forum e il Contratto Mondiale dell’ acqua ……queste notizie sono per me un pugno allo stomaco, che mi fa male. Questo è un tradimento da parte di tutti i partiti! Ancora più grave è il fatto, sottolineato dagli amici R.Lembo e R. Petrella, che il “Decreto modifica la natura stessa dello Stato e delle collettività territoriali. I Comuni, in particolare, non sono più dei soggetti pubblici territoriali responsabili dei beni comuni, ma diventano dei soggetti proprietari di beni competitivi in una logica di interessi privati, per cui il loro primo dovere è di garantire che i dividendi dell’impresa siano i più elevati nell’interesse delle finanze comunali.“ Ci stiamo facendo a pezzi anche la nostra Costituzione!
Concretamente cosa significa tutto questo? Ce lo rivelano le drammatiche notizie che ci pervengono da Aprilia (Latina) dimostrandoci quello che avviene quando l’acqua finisce in mano ai privati. Acqualatina, (Veolia, la più grande multinazionale dell’acqua ha il 46,5 % di azioni) che gestisce l’acqua di Aprilia, ha deciso nel 2005 di aumentare le bollette del 300%! Oltre quattromila famiglie da quell’anno, si rifiutano di pagare le bollette ad Acqualatina, pagandole invece al Comune. Una lotta lunga e dura di resistenza quella degli amici di Aprilia contro Acqualatina! Ora, nel cuore dell’estate, Acqualatina manda le sue squadre di vigilantes armati e carabinieri per staccare i contatori o ridurre il flusso dell’acqua. Tutto questo con l’avallo del Comune e della provincia di Latina! L’obiettivo? Costringere chi contesta ad andare allo sportello di Acqualatina per pagare. E’ una resistenza eroica e impari questa di Aprilia: la gente si sente abbandonata a se stessa. Non possiamo lasciarli soli!
L’ estate porta brutte notizie anche dalla mia Napoli e dalla regione Campania. L’assessore al Bilancio del Comune di Napoli, Cardillo, lancia una proposta che diventerà operativa nel gennaio 2009. L’ Arin, la municipalizzata dell’acqua del Comune di Napoli, diventerà una multi-servizi che includerà Napoligas e una compagnia per le energie rinnovabili.Per far digerire la pillola, Cardillo promette una “Robintax” per i poveri (tariffe più basse per le classi deboli). Con la privatizzazione dell’acqua si creano necessariamente cittadini di seria A (i ricchi ) e di serie B (i poveri), come sostiene l’economista M.Florio dell’Università degli studi di Milano.
Sono brutte notizie queste per tutto il movimento napoletano che nel 2006 aveva costretto 136 comuni di ATO 2 a ritornare sui propri passi e a proclamare l’acqua come bene comune. Invece dell’acqua pubblica, l’assessore Cardillo sta forse preparando un bel bocconcino per A2A (la multiservizi di Brescia e Milano) o per Veolia, qualora prendessero in mano la gestione dei rifiuti campani? Sarebbe il grande trionfo a Napoli dei potentati economico-finanziari.
A questo bisogna aggiungere la grave notizia che a Castellamare di Stabia (un comune di centomila abitanti della provincia di Napoli ), 67 mila persone hanno ricevuto, per la prima volta, le bollette dalla Gori, (una SPA di cui il 46% delle azioni è di proprietà dell’Acea di Roma).Questo in barba alle decisioni del Consiglio Comunale e dei cittadini che da anni si battono contro la Gori, che ormai ha messo le mani sui 76 Comuni Vesuviani (da Nola a Sorrento).
“Non pagate le bollette dell’acqua!”, è l’invito del Comitato locale alle famiglie di Castellamare. Sarà anche qui una lotta lunga e difficile, come quella di Aprilia. Mi sento profondamente ferito e tradito da queste notizie che mi giungono un po’ dappertutto.Mi chiedo amareggiato:” Ma dov’è finita quella grossa spinta contro la privatizzazione dell’acqua che ha portato alla raccolta di 400 mila firme di appoggio alla Legge di iniziativa popolare sull’acqua?
Ma cosa succede in questo nostro paese? Perchè siamo così immobili? Perchè ci è così difficile fare causa comune con tutte le lotte locali, rinchiudendoci nei nostri territori? Perché il Forum dell’acqua non lancia una campagna su internet, per inviare migliaia di sollecitazioni alla Commissione Ambiente della Camera dove dorme la Legge di iniziativa popolare sull’acqua? Non è giunto il momento di appellarsi ai parlamentari di tutti i partiti per far passare in Parlamento una legge-quadro sull’acqua?
Dobbiamo darci tutti una mossa per realizzare il sogno che ci accompagna e cioè che l’acqua è un diritto fondamentale umano, che deve essere gestita dalle comunità locali con totale capitale pubblico, al minor costo possibile per l’utente,senza essere SPA. “L’acqua appartiene a tutti e a nessuno può essere concesso di appropriarsene per trarne “illecito”profitto- ha scritto l’arcivescovo emerito di Messina G. Marra.Pertanto si chiede che venga gestita esclusivamente dai Comuni organizzati in società pubblica, che hanno da sempre il dovere di garantirne la distribuzione per tutti al costo più basso possibile.”
Quando ascolteremo parole del genere dalla Conferenza Episcopale Italiana? Quand’è che prenderà posizione su un problema che vuole dire vita o morte per le nostre classi deboli, ma soprattutto per gli impoveriti del mondo? (Avremo milioni di morti per sete!).
E’ quanto ha affermato nel mezzo di questa estate, il 16 luglio, il Papa Benedetto XVI:” Riguardo al diritto all’acqua, si deve sottolineare anche che si tratta di un diritto che ha un proprio fondamento nella dignità umana .Da questa prospettiva bisogna esaminare attentamente gli atteggiamenti di coloro che considerano e trattano l’acqua unicamente come bene economico.” Quand’è che i nostri vescovi ne trarranno le dovute conseguenze per il nostro paese e coinvolgeranno tutte le parrocchie in un grande movimento in difesa dell’acqua? L’acqua è vita. “L’acqua è sacra, non solo perché è prezioso dono del Creatore- ha scritto recentemente il vescovo di Caserta, Nogaro – ma perché è sacra ogni persona, ogni uomo, ogni donna della terra fatta a immagine di Dio che dall’acqua trae esistenza, energia e vita.”
Sull’acqua ci giochiamo tutto!
Partendo dal basso, dalle lotte in difesa dell’acqua a livello locale, dobbiamo ripartire in un grande movimento che obblighi il nostro Parlamento a proclamare che l’acqua non è una merce, ma un diritto di tutti. Diamoci da fare perché vinca la vita!". padre Alex Zanotelli

Capannori.jpg
Clicca l'immagine

Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°34-vol4
del 24 agosto 2008

28 Ago 2008, 17:20 | Scrivi | Commenti (1611) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

sono daccordo con voi monopolizzare l'acqua e dare la sua gestione a societò di capitali dove l'unico interesse è ilprofitto invece di rimediare agli sprechi e ad una sua piu giusta
ridistribuzione porterà senz'altro ad un aumentonon fine a se stesso.
"L'acqua è piu preziosa dell'aria"non appartiene a chichessia va gestita in maniera democratica con il consenso del popolo non con decreti privatistici.
E un problema grandissimo che investe le coscienze se ci pensate..
Cercate di cooperare per il bene di tutti e forza con questa diffusione di notizie perche dai giornali non si parla che di corbellerie e di Noemi e stupidaggini varie..cerchiamo di prendere coscienza di noi stessi.

lorenzo valeri 15.11.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

RICORDIAMOCI CHE LORO AVRANNO I SOLDI PER PROVARE A CONTROLLARE TUTTO QUELLO CHE VOGLIONO,

MA NON HANNO L'ANIMA PER INSEDIARSI NELLA NOSTRA VOLONTà E SIAMO PURE LA MAGGIORANZA.

NESSUNO PUò CONTROLLARE L'ACQUA, è UN CRIMINE SUBDOLO.

NON COMPRATE PIù L'ACQUA IN BOTTIGLIE, ANDATE ALLE FONTI CHE SONO DI TUTTI!!!

RIFIUTATE QUESTO SISTEMA VERGOGNOSO E INSEGNAMO LORO CHE LA VITA è NOSTRA E NESSUNO CI PUò MANOVRARE.

TENETE ALTA L'ATTENZIONE SU TUTTO E FACCIAMOCI SEMPRE SEMPRE SENTIRE..... CIAO CHIARA

chiara gualdi 15.11.08 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Repubblica pubblica oggi la notizia della privatizzazione dell'acqua, con interventi di Rumiz e Petrini.
Io, quando questo thread è stato pubblicato in Agosto, mi aspettavo che nel volgere di qualche giorno la notizia facesse capolino, anzi mi aspettavo straripasse su qualche quotidiano nazionale: nulla a quanto ne so io.
Oggi a sorpresa gli artticoli su Repubblica, quasi avessero scoperto loro la cosa.
La mia osservazione è che se una notizia di tale entità, disponibile il 28 Agosto in rete, impiega oltre due mesi ad arrivare al più letto quotidiano nazionale che, tutto sommato, l'appoggia pure, ecco...mi fa incazzare.
Ma questi giornalisti le notizie le cercano od aspettano che qualcuno gliele passi su di un piatto d'argento?
Se una notizia di questa portata arriva a me che sono tutt'altro che un giornalista, come è possibile che non sia arrivata nella redazione di un giornale come Repubblica?
E se è arrivata, perchè lanciare l'allarme dopo più di due mesi?
Poi diventa naturale cominciare a pensare male di chi gestisce l'informazione in Italia!

Enea Colombo 14.11.08 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Ci stiamo già organizzando per un referendum abrogativo che elimini quest'ennesima porcata? Riprendiamoci ciò che è nostro, e soprattutto ciò che non può essere venduto!
Ciao
Massimo

Massimo Sola 20.10.08 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alex Zanotelli,

l'estate, almeno per l'acqua a Napoli, non porta brutte notizie. Al contrario, proprio per affermare la presenza pubblica in un altro settore delicato come quello del gas, stiamo verificando la possibilità di acquisire una parte del capitale di Napoletanagas del Gruppo Eni.
Le buone notizie non sono finite. L'occasione è propizia per informarti che Arin, società al 100% del Comune di Napoli e dunque pubblica, è impegnata a installare pannelli solari sulle nostre scuole per produrre energia pulita.
Inoltre, l'Arin è impegnata in investimenti per la produzione di energia alternativa pulita sufficiente a soddisfare tutti i nostri fabbisogni.
Come vedi un soggetto pubblico che allarga la sua sfera di attività per rendere un migliore servizio alla città.
Sono del tutto destituite di fondamento le notizie relative a qualsiasi tipo di privatizzazione dell'Arin.
Infine, tranquillo: per il Comune di Napoli l'acqua è e deve rimanere bene pubblico; come sai, il nostro Sindaco Rosa Russo Iervolino lo ha ribadito in ogni occasione e questa è sempre stata la nostra posizione nell'Ato2.

Enrico Cardillo
Assessore alle Risorse Strategiche
del Comune di Napoli

Enrico Cardillo 15.09.08 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro padre Alex,
Vorrei che durante le omelie si parlasse di più di AMBIENTE,
di differenziare i rifiuti (e del fatto che bisogna accertarsi che poi vengano effettivamente riciclati),
di pannelli solari, pale eoliche e di tutte le energie rinnovabili,
di compostaggio,
del NO al nucleare,
del fatto che bisogna smettere di usare il petrolio (nel mondo ci sono continue guerre e continui morti a causa di questa risorsa),
di quanto sono dannosi gli inceneritori/termovalorizzatori e del fatto che esistono tanti sistemi per smaltire i rifiuti che non bruciano, quindi non immettono diossina nell’atmosfera, come il Trattamento Meccanico Biologico,
di quanto è buona l’acqua del rubinetto,
di usare i mezzi pubblici,
di comprare le cose che sono fatte vicino a noi,

GESU’ FA SEMPRE ESEMPI SEMPLICI: IL CONTADINO, IL PESCATORE, LA TERRA, IL SEME …
E’ da lì che dobbiamo PARTIRE per migliorare il mondo! Dobbiamo sempre preoccuparci della salute della nostra Terra!

Adriana P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.08 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto io condivida pienamente le parole di padre Zanotelli in merito al fatto che l’acqua è un bene di tutti, non condivido certo l’uso strumentale delle dichiarazioni del Papa e di importanti membri della Chiesa che, in questo caso, si schierano contro le decisioni del governo Berlusconi, in altri, come i recenti atti di accusa portati avanti da Famiglia Cristiana, si schierano a favore del governo.
Padre Alex Zanotelli si è mai chiesto dove sta la coerenza del Vaticano e se può lui stesso essere considerato persona coerente nel momento in cui non prende decisioni drastiche nei confronti di una Chiesa che nei secoli ha sempre dimostrato di non praticare gli insegnamenti di Gesù Cristo? Si è mai chiesto se la goccia di bontà che porta nel mare, viene soffocata dal mare di fango a cui lui stesso contribuisce inconsciamente?
Io ho lavorato onestamente per molti anni per poter conquistare la mia dignità di uomo libero (ma lo sarò mai?). Poi però mi sono reso conto che ciò che guadagnavo per raggiungere questo mio scopo era di gran lunga inferiore al profitto che dal mio lavoro traevano le multinazionali di cui vendevo i prodotti. Forse, se avessi esaminato più a fondo a quali azioni inconsciamente contribuivo, avrei scoperto che in molti casi queste multinazionali hanno serenamente calpestato i diritti umani.
Questa è perciò la domanda che pongo: le battaglie che riteniamo giuste dobbiamo combatterle dall’interno del sistema che vogliamo combattere, con il rischio di non addivenire ad alcun risultato o peggio ancora di consolidare tale sistema, oppure non è meglio uscirne totalmente proprio come fece Martin Lutero nei confronti della Chiesa di Roma?

gianni terzani Commentatore certificato 04.09.08 12:09| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
la vicenda grottesca del salvataggio di AirOne (perchè di questo si tratta) attraverso il regalo di Alitalia ad un gruppo di imprenditori con le pezze al culo ci sta passando sopra la testa come è avvenuto anche per altre vicende, come se queste non ci riguardassero direttamente, ma non è così! l'Alitalia è anche mia, ho contribuito a foraggiarla anch'io con le mie tasse in tutti questi anni e non tollero che questi amministratori di condominio che ci governano facciano impunemente i loro comodi spacciandosi per salvatori della patria.

E allora?

Allora il presidente Marrazzo ha riportato la questione nei giusti binari. la compagnia di bandiera è un sistema economico troppo importante perchè possa essere liquidato come la vendita di una palazzina.

A questo punto chiedo anch'io di partecipare alla cordata, sono cittadino italiano e questo mi sembra essere il requisito principale richiesto.
Allora, per essere una proposta credibile, lanciamo un'opa sul web alla quale possano aderire tutti quelli che vogliono un'Alitalia sotto il controllo dei cittadini che l'hanno finanziata fino ad oggi.

romeo giammarini 04.09.08 09:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Cara Beppe, ho letto il post "la battaglia del grano" e mi è salita di nuovo la pressione. Non voglio dilungarmi riprendendo un mio commento vecchio di due anni circa, ma forse, ricorderai cosa hai detto e scritto a proposito dei biocarburanti. Non voglio perdere altro tempo con te.... non sono un professore, non lo sono mai stato e tu non hai nulla da imparare.... Ricorda solo la "matematica"...:dove semini soia NON puoi anche seminare grano. Per soddisfare il solo 10% del fabbisogno italiano BISOGNEREBBE CHE L'INTERA PIANURA PADANA FOSSE SEMINATA A SOIA. Sotto un certo punto di vista, se i governini che si sono succeduti dal 2002 ad oggi nel nostro "paesino" fossero stati più attenti (o meno interessati ad altro), una parte del problema avrebbero potuto risolverlo..., invece...!? Incrocia le dita anche tu per "quel progetto di cui ho scritto un post anni fa.." Sembra che questo Governo sia deciso di "ASCOLTARE". Entro i prossimi 15 giorni (così mi è stato riferito), prenderanno una decisione e potremo magari riprendere il discorso. Cordiali saluti. Marco

Marco A. Commentatore certificato 04.09.08 08:15| 
 |
Rispondi al commento

In Italia si ha un problema fondamentale con la mancanza di una coscienza sociale e cittadina. Si e'religiosi ma gli insegnamenti ed i precetti del Cattolicesimo vengomo male interpretati abusando la confessione che e' divenuta una pratica psicologica anche al di fuori dell'ambito religioso e comunicandosi come se questo fosse un Sacramento che assolve permettendo di lasciare tutto come prima. Il ben-agire diventa non una conferma necessaria alla conversione ma una prassi facoltativa e di coloro che sono dei "fessi". i meridionali eccellono in tutto cio'. Forse la privatizzazione e' l'unica strada per forzare alla responsabilita', l'efficienza,
la accontabilita', la possibilita' di siluramenti nel caso di incompetenza e irresponsabilita'. La gerenza dell'
imdustria privatizzata puo' essere tolta e data a qualcuno che dimostri migliore capacita' e probita'. Napoli e'la citta' italiana che meno di tutti in Italia ha il diritto di protestare e parlare di diritti e di idealiskmi sociali. Che incominci ad eliminare le camorre, a risolvere il problema delle immondizie e delle illegalita' varie e poi si potrebbe incominciare a pretendere diritti. Che si soddisfino i doveri prima di potere azzardarsi a parlare. Berlusconi, da buon efficiente Lombardo sta' cercando di rieducare e disciplinare l'Italiano. Forse per l'Italia e' ormai troppo tardi. Senza i doveri nessuno ha diritto a nulla. Procreare non e' ne' un diritto ne'un dovere e lo puo' e deve fare soltanto chi, compiendo tutti i doveri e' all'altezza di avere le risorse necessarie. Procreare sta' diventando un lusso con sei bilioni di esseri umani in competizione sferrata. I cittadini devono capire i problemi e non aspettarsi miracoli dai governanti. Amen! A.L.Ferreri-Coburg-Australia

Attilio ., Coburg--3058--Victoria---Australia Commentatore certificato 04.09.08 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Il nosstro giovane premier, che ha chiuso con un blitz la questione dei danni di guerra con la Libia senza nessun preavviso, ha definito anche un contratto con Gheddafi che prevede la realizzazione della famosa autostrada Tripoli/Egitto e per Italcementi una Joint Venture che ha portato ad un'aumento del valore dell'azione di questa società di ben un 9,58% in un giorno.
Stranamente anche le azioni Mediolanum hanno riscontrato un'impennata in concomitanza del 1/9/08.
Non vorrei dire che ci sia una relazione diretta tra le due cose, ma se ci fosse sarebbe un caso di "Insider trading" da manuale di Scienze delle Finanze......

SAVCERIO IACOPI 03.09.08 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti Voi, Vi scrivo perchè ho voglia di gridare un gigantesco V DAY a tutti coloro che rendono questo paese il paese di PULCINELLA con leggi o regole della marina: " Quello che si stabilisce la sera non vale la mattina".
Mi è capitata l'ennesima fregatura. Dopo anni d' iscrizione al collocamento, armata di una buona dose di pazienza e tanta costanza, mi sono recata puntualmente ogni settimana nel suddetto ufficio per iscrivermi nelle liste per le assunzioni nelle scuole. Riuscita finalmente ad essere assunta a tempo determinato per tutto l'anno scolastico 2007/2008 con la qualifica di collaboratore scolastico, sono stata costretta a licenziarmi un mese prima che mi scadesse il contratto perchè se no avrei perso il punteggio in graduatoria tramite l'ufficio di collocamento, e a settembre non avrei avuto diritto a rifare la domanda per una nuova assunzione. Aggiungo inoltre che durante l'anno scolastico i sindacati del personale ATA, continuavano a mandare comunicazioni relative alla formazione della terza fascia.
Ogni due per tre le cose cambiavano: un giorno correva voce che non c'era bisogno di licenziarsi perchè non si teneva più conto del reddito maturato durante l'anno e dei mesi lavorativi; un'altra volta arrivava un volantino che ci segnalava che non si era più certi che con il nuovo governo si sarebbe creata l'assunzione e la formazione dei dipendenti della terza fascia, quindi si ritornava ad avere tutto con un punto interrogativo.
I sindacati e il personale dell'ufficio di collocamento alla fine hanno consigliato di presentare domanda di licenziamento a tutti noi che superavamo il reddito e i mesi lavorativi avendo così l'opportunità a settembre di riscriverci nelle liste del collocamento.
Ed ecco la fregatura: l'assunzione da settembre 2008 non avviene più tramite il collocamento, ma è gestita direttamente dalle scuole alle quali è stata data disposizione di non riassumere le persone che si sono licenziate. Dopo tante illusioni e fatica....

mariarosaria guardi 03.09.08 22:26| 
 |
Rispondi al commento

per quanto?

Emiliano R., Arezzo Commentatore certificato 03.09.08 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Sempre a lamentarci... ma tanto "ancora" l'aria che respiriamo, non la paghiamo mica!!!

Orfeo V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.08 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Dolce dolce sull'acqua

Forse sono in ritardo per parlare dell'acqua, argomento di fine Agosto, ma ci tengo per amore dei riferimenti della vita civile di tutti noi.
Dunque, prendendola un pò alla larga, penso che quando una società civile e democratica si organizza, si pone come scopo primario almeno la fruizione da parte di tutti di quanto non da produrre ma già offerto in natura. Dunque (in origine), libera fruizione di territorio (per la caccia e pesca, l'agricoltura, l'allevamento), dell'acqua da bere. Con l'aumentare della densità della popolazione e della sofisticazione delle esigenze di vita, caccia e pesca da tempo hanno collassato la loro funzione di sfamare le genti; sostituite dalla industrializzazione di agricoltura e allevamento, che hanno produttività assolutamente superiori. Nel fare questo già abbiamo perso la fiera autonomia del cacciatore e molti di noi che non sono inseriti nel ciclo produttivo devono mendicare il cibo non esistendo regole certe per procurarselo (anomia sociale). Per l'acqua, così più critica dal punto di vista qualitativo e quantitativo per la vita, non vorremmo seguire il medesimo percorso. Si può perchè le quantità necessarie sono presenti in natura, si deve perchè, come cittadini dobbiamo imporre la scelta di quello che vogliamo in cambio delle tasse che paghiamo e non subire scelte di mastodontiche spese di amministrazione burocratica che non tolgono la sete a nessuno, non nutrono nessuno, a nessuno danno ricchezza di intelletto o salute o vera sicurezza.
C'è tuttavia un argomento da affrontare: ogni ente pubblico tende a divenire una sacca che viene gonfiata dai potenti di turno con parenti , amici, portaborse, il tutto a carico del cittadino. Ebbene non conosco altra arma per evitare questo male della presenza dei cittadini, del loro aperto mugugno, delle loro piazzate senza vergogna, del loro voto dato al vicino di casa piuttosto che al simpatico al di la del video. Spero di non avere annoiato

enrico averame 02.09.08 20:43| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO NELLA DITTATURA, LE FORZE DELL'ORDINE CARICANO I CITTADINI: IERI A GROTTAGLIE (TA) I CITTADINI, CONTRARI ALL'APERTURA DI UN TERZO LOTTO PER RIFIUTI SPECIALI, SONO STATI CARICATI DALLE FORZE DELL'ORDINE. BEPPE PERCHè NON CI DAI UNA MANO??? IL TERZO LOTTO è A DUE KM DAL CENTRO URBANO ED è SITUATO SU TUBAZIONI DELL'ACQUEDOTTO.
E'INCREDIBILE CHE CITTADINI CHE VOGLIONO SALVAGUARDARE LA LORO SALUTE E LA LORO TERRA SIANO CARICATI COME DELINQUENTI, ANZI.... SPESSO I DELINQUENTI VENGONO IGNORATI PER PAURA DALLE STESSE FORZE DELL'ORDINE!!! INOLTRE E' PREVISTA LA COSTRUZIONE DI UNA CENTRALE NUCLEARE TRA MANDURIA E AVETRANA, A POCHI KM DAL MARE... AIUTACI IN QUESTA LOTTA.

GRAZIE A TUTTI

eliana fanelli (eliana72), san marzano di san giuseppe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.09.08 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Ops.. non ho inserito il link:

http://it.youtube.com/watch?v=syJzVR9uzzU

:D

Massimiliano B., Roma Commentatore certificato 02.09.08 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti..avete visto anche questo video?
Se no.. beh vedetelo e passate parola!
;)

Massimiliano B., Roma Commentatore certificato 02.09.08 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Jung era convinto che i mezzi che offre la Chiesa cattolica, la confessione, la comunione, possano veramente guarire persino i casi più gravi di malattia mentale, a condizione che il rituale esprima la condizione psicologica del paziente, perchè l’uomo ha un disperato bisogno di una vita simbolica. «Dove viviamo simbolicamente? In nessun luogo, se non quando partecipiamo al rituale della vita.» «Nel rituale si è vicini a Dio, persino divini.» Al di fuori dei riti e dalla simbologia del culto, tutto diventa insignificante, nella sua normalità ed è per questo che la gente diventa nevrotica. «Manca un’esistenza simbolica in cui possa essere qualcosa di diverso, in cui compio il mio ruolo, il mio ruolo come attore del dramma divino della vita.»

Lo psicanalista 02.09.08 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Mmmm...Veramente strano questo Beppe Grillo.
Non la vuole più smettere di parlare di acqua però non parla mai di CIBO.
Forse non si è accorto che il cibo è un bisogno primario,infatti si nota che per lui m,angiare ormai più che una necessità è un vizio,un piacere...
Chi di gola pecca con la giustizia non ci azzecca.
Provate a fare una piccola ricerchina,una indagine,per scoprire chi controlla la produzione ,l'impacchettamento,la vendita e la distribuzione dei beni alimentari di prima necessità e come vengono prodotti.Ne scoprirete di Errori e orrori.Altro che acqua.
Ma vi avviso... è roba non adatta ai deboli di cuore,fegato,e cistifellea... o molto inclini al'incazzatura come me.
L'acqua se non me la danno loro,mi costruisco un sistema di raccolta dell'acqua piovana,e almeno ho da bere.
Acqua di merda come quella che ci forniscono ora...quasi..ma sempre acqua è.
Non ho bisogno di 500 litri di acqua al giorno.IO.
Ma il cibo???Non ho un porcile per farmi i salami,non ho un campo di patate,non ho un campo di grano un mulino ecc per fare il pane.. e non li avrò mai..Non sò..se non è normale dover pagare l'acqua...perchè dovrebbe essere normale pagare per il cibo?della serie:
assetati no,ma affamati si?
Un pò di coerenza SANTO SOLE!
Perchè non tornare al razionamento?visto che stiamo già nella merda totale economicamente,perchè no?Così evitiamo anche di sprecare soldi nella sanità per far rimanere in vita dei Porci obesi che sembra si siano mangiati 4 bimbi africani per colazione!Evitiamo che i nostri diventino come loro a forza di merendine e panini strarinfarciti.Io i problemi dell'italia e no nsolo li risolverei sul serio in nemmeno 10 anni.Datemi carta bianca e vi faccio vedere come si manda avanti un paese.E' facile quando le istituzioni non sono contaminate dalla presenza dei soliti ladroni,spalleggiati da centianaia di migliaia di cellule in giro per il paese.Come un cancro con metastasi.
Li sfanculerei tutti in un campo di prigionia.
HAIL ME!!!

Fodalo Trelih 02.09.08 02:35| 
 |
Rispondi al commento

e parliamo, parliamo,parliamo, ci lamentiamo, ci indignamo, ci incazziamo....e non facciamo niente di concreto per ribellarci a tutto questo.siamo un popolo 'alternativo' di nullafacenti e ci meritiamo tutto il liquame che ci sommerge.non contiamo niente, lo avete capito? i nostri 'dipendenti' se ne strafottono di noi, lo avete capito? forse ci rimane un unico linguaggio...lo avete capito?

stefania b., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.08 19:43| 
 |
Rispondi al commento

MI HANNO STERMINATO LA FAMIGLIA
Lo dico per chi ha familiari parenti amici morti di tumore.
Nel mio sito ho fatto un piccolo spazio ma molto utile in cui possiamo inserire i nostri cari che abbiamo perso nella guerra contro il cancro.
Questo non ce li porterà in vita ma ogni volta che
guardiamo questo cimitero virtuale possiamo ricordarci che l'auto a metano o elettrica che stiamo acquistando e la raccolta differenziata e tutto ciò che stiamo facendo per rendere questo mondo un po piu pulito lo facciamo anche per loro perchè non siano morti invano. il sito è
www.fuckoil.it

Alex Dallara 01.09.08 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Inutile dire che condivido tutto quello che è stato detto al post, e che sicuramente l'unica arma che abbiamo è ribellarci non pagando e resistendo ad un tale soppruso, e questo vale anche per tante altre cose. Se siamo in massa a farlo e siamo uniti e perseveranti possiamo "vincere".

Sofia S. Commentatore certificato 01.09.08 12:54| 
 |
Rispondi al commento

ai napoletani piace essere sottomessi
piace cedere tutto ai capitalisti settendrionali
e una vita che si fà bastonare non si muove ama nuotare nella totale merda respirare aria sporca
pagare e pedalare.
gli piace la classe politica che governa questo territorio percio' Cardillo e company fanno quel che vogliono senza confrontarsi con i napoletani,perchè er popolo porta 3 kg. di prociutto sopra gli occhi (vedi per la questione monnezzopoli),questo si meritano i napoletani per la loro totale disfatta nel creare una politica costruttiva che dia valore alle cose essenziali,
si permettono di lanciare per la tv messaggi "zio silvio togli la monnezz" imparate a vivere da persone normali l'età della pietra e acqua passata.
il cambiamento deve avvenire nelle vostre teste ,nel fare quotidiano e rispetto avere molto rispetto.

io non ci sto Commentatore in marcia al V2day 01.09.08 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto il messaggio di P.T, di Brescia, circa lo sterminio della Sua Famiglia, dovuto al super-inquinamento che affligge Brescia e zone limitrofe----
Dopo aver letto il Post di Beppe sull' acqua...
ho preso a odiare visceralmente quei maledetti distruttori di nazioni che abbiamo a Roma. Ma non credo che la cosa , rimarra' allo stato di sentimento e basta...Vanno neutralizzati. E sostituiti da gente conosciuta da noi, eletta da noi e non da quei maiali. Anche se, rimettere su l' Italia, sara' peggio che gonfiare una camera d'aria bucata...
Almeno,con qualche rattoppo, avremo la speranza di veder risorgere la nostra nazione, ridotta in condizioni estreme, da quei luridi traditori connazionali.
Beppe, se i capi della rivoluzione francese e di quella russa, si fossero limitati alle chiacchere...forse non ci sarebbero state tante vittime: almeno, hanno tentato di cambiare le cose
che non potevano andare avanti così.
Ma qui', occorre muoversi.Le manifestazioni, sono soltanto una delle possibili azioni, secondo me.
Tu hai, per l' ennesima volta, sollevato un problema che ci assilla tutti ma...occorre agire.
Pensa e poi, proponi.Ciao.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 01.09.08 01:06| 
 |
Rispondi al commento

segnalo sull'argomento ... http://it.youtube.com/watch?v=1zUAsQWKdI0

Rimone Dalle Mura 31.08.08 23:58| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI ACQUA PRIVATIZZATA E BISTRATTATA VI CONSIGLIO DI CERCARE E ASCOLTARE LA CANZONE DEI MERCANTI DI LIQUORE E MARCO PAOLINI:"DUE PARTI DI IDROGENO PER UNA DI OSSIGENO"... RENDE L'IDEA E SECONDO ME E DAVVERO BELLA...

Gianmarco Novi 31.08.08 21:20| 
 |
Rispondi al commento

RD

>_< (BOCCA DI ROSA) ((bocca di rosa)) Commentatore certificato 31.08.08 19:07| 
 |
Rispondi al commento

quando il diritto alla sopravvivenza viene messo a rischio per vie legali, quasi a fare sembrare tutto come se fosse giusto, è la fine della società civile.

r.darienzo 31.08.08 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche' ci si ostina ad appellarsi al Parlamento quando il Parlamento non esiste piu? Perche si va avanti con le petizioni popolari quando nessuno le prende piu' in considerazione? Perche' si fa ancora appello al popolo quando il popolo non esiste piu', dacche' e' rimasta solo una massa informe di individui addormentati e ipnotizzati dai network del potere?Perche' si continua a protestare quando il potere non si prede nemmeno la sua briga di ascoltare e continua nella sua opera di privatizzazione del Paese?Perche' si continua a puntare il dito contro il male ma non si comincia mai a fare qualcosa per estirparlo? Non sono le chiacchere che risolveranno la situazione.Io dico che se soluzioni ci sono non sono soluzioni democriche e indolori, come non e' democratico il regime che si e' instaurato e come non lo sono i suoi metodi. Quando si e' mai visto che un boss mafioso sia stato eliminato con le proteste di quei pochi che si rendono conto del male che il mafioso rappresenta.Se c'e' una soluzione non sara' indolore dopo che la situazione e' arrivata a questo punto. Dopo decenni di lassismo e di mancata vigilanza sulle istituzioni democratiche, adesso e' troppo tardi, perche sono gia occupate dal nemico.Chi e' nato nella democrazia pensa che sia un fatto naturale. Non ha la coscienza del fatto che la democrazia e' stata una conquista con molte vittime e che essa necessita di una continua difesa, giacche' i suoi nemici non dormono mai. Non sara' indolore e non basteranno le chiacchere e i vaffanculo!Distinti saluti!

Salvatore Iraci Sareri 31.08.08 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Questa gentaglia dovrebbe essere processata dalla Corte di Giustizia dell'Aja per alto tradimento della nazione e pubblicamente giustiziata da noi italiani. (Punto)
F.Z.
fzotti@email.it

Francesco Zotti 31.08.08 16:43| 
 |
Rispondi al commento

2A PARTE DI VEOLIA

Veolia Water s'impegna ad ottimizzare i rendimenti delle reti di distribuzione d'acqua che le vengono affidate, in funzione di specificità locali e regionali al fine di favorire una gestione razionale dell'acqua. Così, sull'intero perimetro Europeo (per 15 paesi), Veolia Water si è fissata come obiettivo di mantenere un tasso di rendimento delle reti di distribuzione d'acqua potabile superiore all'80 %.
Veolia Water s'impegna a favorire un migliore coinvolgimento delle popolazioni nella gestione del servizio pubblico dell'acqua e della depurazione ed a favorire il dialogo con i consumatori ed i loro rappresentanti.
Veolia Water s'impegna a perseguire lo sforzo intrapreso nei dispositivi di assistenza umanitaria ed a mantenerli completamente indipendenti dalla propria azione commerciale.
Veolia Environnement, in quanto membro del Global Compact (Patto Mondiale) che riunisce imprese, cinque agenzie delle Nazioni Unite, Federazioni Sindacali e ONG, s'impegna a rispettare i dieci principi relativi ai diritti umani, alle norme sul lavoro, all'ambiente ed alla lotta contro la corruzione.

SPERIAMO CHE ANCHE ACQUALATINA CONOSCA QUESTI SANI E NOBILI PRINCIPI.


MARIO G. Commentatore certificato 31.08.08 15:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DIRETTAMENTE DAL SITO DI VEOLIA, L'ESTRATTO DEL LORO "DECALOGO" ETICO-COMPORTAMENTALE:

Degli impegni concreti
Veolia Water è solidale verso gli impegni presi in occasione delle grandi conferenze internazionali consacrate all'acqua di questi ultimi anni.
Da qui al 2015, il Gruppo condivide così l'obiettivo di dimezzare il prezzo dell'acqua , il numero di persone che ancora non hanno accesso all'acqua potabile ed alla depurazione nel quadro delle gestioni affidatele dalle collettività pubbliche.
Nel quadro del ruolo che desidera avere, Veolia Water assume i suoi propri impegni :
Veolia Water s'impegna a contribuire alle riflessioni che emergono dalle istanze internazionali ed ad apportare la sua competenza ed il proprio know how tecnico, gestionale, ambientale e sociale...
Veolia Water s'impegna a rispettare i principi generali di etica, la gestione e la trasparenza scritti nella Carta di Accesso ai Servizi Essenziali. Presentata dalla Francia a Johannesburg nel 2002, definisce le condizioni necessarie affinché il diritto all'acqua per tutti possa iscriversi nelle realtà locali.
Veolia Water s'impegna a non rispondere a gare il cui contenuto venga giudicato incompatibile con l'interesse o le capacità contributive delle popolazioni riguardate.
Veolia Water s'impegna ad ottimizzare i rendimenti delle reti di distribuzione d'acqua che le vengono affidate, in funzione di specificità locali e regionali al fine di favorire una gestione razionale dell'acqua. Così, sull'intero perimetro Europeo (per 15 paesi), Veolia Water si è fissata come obiettivo di mantenere un tasso di rendimento delle reti di distribuzione d'acqua potabile superiore all'80 %.
Veolia Water s'impegna a favorire un migliore coinvolgimento delle popolazioni nella gestione del servizio pubblico dell'acqua e della depurazione ed a favorire il dialogo con i consumatori ed i loro rappresentanti.

FINE 1A PARTE (CONTINUA)

MARIO G. Commentatore certificato 31.08.08 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'acqua è un dono prezioso per la vita, non è logico privatizzarla per guadagnare soldi, soldi, benedetti soldi sono peggio della droga, chi comincia ad assaggiarli ne vuole sempre di più. Il governo va in leggera controtendenza come solito, fanno capire che cercano in tutti i modi di combattere la criminalità, le morti violente e non, le morti bianche, etc. e poi che fanno? Tolgono i diritti su un bene di prima necessità come l'acqua,a parte il fatto che già la paghiamo cara. Ma la povera gente con pochi soldi cosa deve fare poi, morire di sete? Volete evitare tante morti inutili e poi fate morire la gente di sete voi stessi? Ma mi sa che li si bevono il cervello, basta, non si può continuare a vivere queste idiozie di gente ignorante e incompetente.
Governare vuol dire altro, questo che stanno facendo i nostri politici è tutto tranne governare.

francesco t., taino Commentatore certificato 31.08.08 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ieri come ha affermato il nuovo duce italiano, è stata una giornata storica per quanto attiene il rattato con la Libia.Sono parecchi i punti interrogativi che questa operazion pone. Il primo è che il genio della lampada, Berlusca ha cercato di frenare l'immigrazione clandestina, con lo sborsare una mazzetta consistente in cinque anni. Il secondo punto, sottile furbesco è che alla fine il duce della comunicazione cercherà di conqustare il territorio libico, con l'arma delle Tv, tentando di rivoluzionare il mondo musulmano. La colpa del Cavaliere è quella di aver cambiato un costume, aver generato una filosofia di vita legata ai mezzi di comunicazione. Non a caso, le reti di stato invece di bandire programmi come l'isola dei famosi, la botola, etc. alimentano il modo di pensare berlusconiano mandandoli in rete.Credo che sia necessario cominciare ad analizzare queste tendenze per frenare il senso di onniptenza del cavaliere, prima che sia troppo tardi.

rosanna guerrini, crotone Commentatore certificato 31.08.08 11:38| 
 |
Rispondi al commento

LE CENSURE RAI-TV7 SULLA SETE DI AGRIGENTO

Esattamente un’estate fa, una troupe RAI, per il programma Tv7, visitò S.Stefano Quisquina(AG) per un servizio sulle risorse idriche e la ciclica sete nell’agrigentino. In quella occasione emerse il tema dello sfruttamento privato del bacino idrico della Quisquina da parte di Nestlè spa. Furono intervistati diversi soggetti:oltre ai responsabili della multinazionale, il sindaco, il geologo, imprenditori agricoli, diversi cittadini, ciascuno portatore di libere opinioni e di dettagliate denuncie dello sfruttamento industriale i cui pozzi ricadono (contrariamente alle prescrizioni dell’originario permesso di ricerca) nello stesso bacino che alimenta sorgenti e acquedotti civili di tutta l’area. Il servizio, annunciato per andare in onda a settembre 2007, non andò più in onda. Il 9 Agosto 08, Tv7 ha trasmesso un servizio sugli stessi temi della siccità e sull’utilizzo delle risorse idriche nell’area agrigentina. In pratica le stesse riprese di un anno fa ma depurate da interviste e voci critiche contro l’interferenza della Nestlè nell’area interessata. Anzi, dal servizio sembrava che lo stabilimento Nestlè non fosse mai esistito, o che l’acquifero a cui attinge Nestlè Acqua Vera Santa Rosalia non fosse lo stesso a cui attinge il sistema di acquedotti che rifornisce l’area dei monti Sicani e Agrigento. Il silenzio è d’oro. Non si spiega diversamente questa scelta censoria della redazione di Tv7. Quanto dobbiamo pagarlo il canone, mi chiedo, al servizio pubblico per avere un po di verità giornalistica nella resa di un fatto del genere? Quanto sbilancia la verità dei fatti in termini di introiti pubblicitari? Ecco.Voglio denunciare, da questo blog, la parzialità omissiva del servizio pubblico RAI, pagato con i nostri soldi, e il cattivo giornalismo che come “l’uomo delle stelle” di Tornatore, ha carpito le voci della gente girando “senza pellicola”, beffando la verità e facendo del male al Paese.
Alfonso Leto

Alfonso Leto, Santo Stefano Quisquina Commentatore certificato 31.08.08 10:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Pur concordando con l'idea che l'acqua debba rimanere pubblica, vedendo il filmato AFFERMO, con RABBIA e SCONFORTO, che per la maggior parte degli italiani l'acqua dovrebbe costare non 2 o 3 volte il prezzo dettato dall'amministrazione pubblica, ma 100 VOLTE DI PIU'.

L'insulsa donna che si lamenta dell'impossibilità di pagare il conto, lava l'insalta foglia a foglia, sotto un getto d'acqua che ricorda le cascate del Niagara.

Ad occhio e croce, cinque minuti per completare l'opera = 35/45 LITRI D'ACQUA!!!

La signora vittima della società EOLIA? NO, PRIMA DI TUTTO VITTIMA DI SE STESSA.

Stanco anche di Beppe 31.08.08 09:54| 
 |
Rispondi al commento

ciao,
è una cosa indencente.
è un crimine,
dobbiamo ribellarci a questo schifo.

a volte però penso che forse la gente in fondo si merita di essere trattata da bestia stupida.

infatti solo una bestia stupida si farebbe trattare come ci facciamo trattare noi in italia, senza che nessuno dica niente fino a quando non è coinvolta di persona.

massimo pagante Commentatore certificato 31.08.08 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Un messaggio per coloro che guardano questi blog ribelli con l'occhio bramoso del potere che vuole controllare: voi credete di avere partita vinta perche avete in mano le risorse e le persone hanno bisogno di risorse, mangiano, bevono e vengono a testa bassa da voi.... Io e molti altri ormai non riconosciamo piu ne stato, ne leggi, ne autorita visto che esse sono intrise di avidita e potere. Perchè? Perche siamo liberta infinita.... Inoltre la natura è con noi, la forza della creazione anche, l'universo pure, gli extraterrestri che amano la vita e l'evoluzione di coscienza anche....... Siamo Amore, SIAMO DIO, e voi amanti del potere, se continuate cosi, bramosi nel vostro potere, verrete spazzati via da un allegra risata che nasce dai confini dell'eternità Potete cambiare, ad esempio imparate ad amare, vi sentirete per la prima volta liberi e capirete perche non "vendiamo" la nostra liberta..... Voi non siete proprietari dell'acqua e non avete piu nessun potere, da noi non è riconosciuto, dalla Terra nemmeno, da molti nemmeno, molti non vi sognano piu, vi votano per inerzia, soppravvivenza, ma non vi sognano, siete cio che non evolve....., e se continuate cosi la natura vi lascerà indietro, questo pianeta vi lascerà indietro....... Vi comportate da morti viventi, il potere è una gioia misera in confronto la gioia della creazione e della liberta e dell'amore..... Siete Dio e vi separate da Dio, siete la noia della storia, il grigio che continua a scegliere il grigio..... Forse saranno i vostri figli a darvi un calcio nel sedere, siete noiosi e siete uguali agli uomini primordiali con la forza della prevaricazione violenza...... Ma non conoscete il "pugno" della liberta e dell'amore e presto potreste conoscerlo, esso non vi giudica e non vi condanna, esso è se stesso, libertà e eternità, Dio, onda di infinito...... L'energia della liberta e dell'evoluzione che anima alcuni spiriti eterni di liberta viene dall'eterno, da oltre i confini dell'universo, noi siamo....
OK

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 30.08.08 23:34| 
 |
Rispondi al commento

I cannoni di Berlusconi
La strategia di Berlusconi è molto semplice. Lui ha le televisioni e il popolo è formato di tante vecchiette innamorate e di tante persone che si interessano di calcio o di fitness o di sciocchezze varie. Allora il Berlusca spara addosso a tutte queste persone molte mezze verità, molte informazioni ammantate di una certa verità ma sostanzialmente non vere. Oppure rivolge i suoi cannoni sui suoi nemici sparando fango per non dire altro. Un classico esempio è quello della sua campagna elettorale che è durata due anni. Ogni suo adepto, ogni suo dipendente come apriva bocca diceva sempre “ questo governo ha rovinato l’italia, ha perso tutto il suo prestigio internazionale etc etc” Adesso lo sta facendo su Traveglio e Dipietro considerati suoi nemici acerrimi perché mettono a nudo le sue falsità e i suoi sotterfugi come ad esempio il clamoroso caso Alitalia. Ma quando il popolo si sveglierà?

giovanni ., Roma Commentatore certificato 30.08.08 20:31| 
 |
Rispondi al commento

IL COSTO DELLA CASTA
Durante la campagna elettorale tutti parlavano dei costi della casta. Adesso non ne parla più nessuno. Allora questi politicanti credono che gli italiani hanno dimenticato che gravano sulle loro spalle per un costo doppio della media europea? A quando un adeguamento ai costi europei? Che si vergognino!!! E inutile che girano per Roma nelle loro berline lussuose con i vetri ben oscurati per nascondersi tanto i romani lo sanno benissimo che dentro ogni berlina dai vetri oscurati c’è un “magnaccia”

giovanni ., Roma Commentatore certificato 30.08.08 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Se abbiamo Berlusconi come presidente del consiglio nonostante le sue GROSSE BUGIE e il suo GROSSO CONFLITTO DI INTERESSE e perchè il 60% degli italiani lo ha votato. Il POPOLO SOVRANO ha eletto il proprio SOVRANO.
Il centro sinistra ha una grossa responsabilità ma NOI inteligentemente abbiamo gettato l'acqua sporca con tutto il bambino. Non possiamo prendercela con nessuno se non con noi stessi, e non è finita qui. Chissà quante altre leggi in suo favore si farà. Non ultimo l'accordo di risarcimento con GHEDDAFI che noi "COGLIONI" pagheremo e che "lui" dritto sfrutterà per fare investimenti personali in LIBIA. Mai governo italiano, dal dopo guerra a adesso ha avuto tanto potere. Siamo noi dei GROSSI COGLIONI, ITALIANIIIIIIIIIIIIII.

Giulio C., Taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.08 18:51| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO:
NON PAGATE I CONTRIBUTI DI BONIFICA EMESSI DAI CONSORZI DI BONIFICA SU TERRENI AGRICOLI E FABBRICATI.

CESSATE E NON PAGATE I CONTRIBUTI DI BONIFICA
CESSATE E NON PAGATE I CONTRIBUTI DI BONIFICA
CESSATE E NON PAGATE I CONTRIBUTI DI BONIFICA
CESSATE E NON PAGATE I CONTRIBUTI DI BONIFICA solo apparentemente obbligatori ma in realtà sono contributi del tutto volontari.

E ricordate che l'esattoria non vi potrà fare alcuna ripicca infatti le cartelle emesse dai consorzi di bonifica sono riscossioni dirette o spontanee che una volta contestate non possono essere usate per fare ipoteche, fermi fiscali, pignoramenti ecc. pertanto non si rischia niente non pagando i contributi di bonifica.


In Italia l'acqua (a cominciare da quella ad usi irrigui per l'agricoltura) è stata già privatizzata sin dal 1980. E non è stata privatizzata l'acqua ma anche un servizio pubblico essenziale e delicato qual è la difesa del suolo che è stata data in appannaggio a dei carrozzoni quali sono i consorzi di bonifica.

Questi enti sono pubblici, un pozzo senza fondo della spesa pubblica non soggetti ad alcun controllo della corte dei conti, i dipendenti hanno stipendi superiori del 40%-50% rispetto a quelli dei dipendenti pari mansioni degli enti locali, non si accontentano di prendere i soldi dalle Regioni ma poi pretendono da noi cittadini delle tasse -i contributi di bonifica -che inducono alla confusione nella difesa del suolo e alla sovrapposizione di competenze:
NON LI DOVETE PAGARE LO STANNO FACENDO TANTI ALTRI AGRICOLTORI E PROPRIETARI, IN TUTTA ITALIA CONDIVIDENDO LA VERTENZA DIFESA DEL SUOLO IL CUI FINE E' FAR CESSARE QUESTO ABUSO CHE NASCE PROPRIO DAL PRIVATIZZARE UNA FUNZIONE PUBBLICA PROPRIO IN NOME DEL FATTO CHE RESTI PUBBLICA.

Per sapere come non pagare i contributi di bonifica vai su
www.mabonline.org
www.mabonline.org
www.mabonline.org
www.mabonline.org
www.mabonline.org

Una volta andata sulla homepage in basso a sx clicca azioni in atto.

Antonio de Franco, Francavilla Fontana Commentatore certificato 30.08.08 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Sono stato in Giamaica: hanno degli invasi sulle colline che raccolgono l'acqua piovana, che li è gratis per tutti. Se qualcuno provasse a farla pagare, lo farebbero correre più di Bolt alle olimpiadi, inseguendolo coi bastoni... :-)

enric leoni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.08 16:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

NON SCHERZATE CON L'ACQUA.
Avevo letto l'appello di Padre Zanotelli su "Il Dialogo" e, francamente, mi aspettavo di trovarlo qui.
Per noi di Raffadali, la città natale di Totò Cuffaro il Grande, ex governatore, poi condannato a fare il senatore(per il suo appoggio alla mafia)e del suo fratello Sindaco, l'acqua non è più un problema oggi-30/08/08: ci è stata erogata per quattro ore dopo QUATTORDICI GIORNI di astinenza.
Una volta si diceva- la Cina è vicina; oggi si può dire: l'Africa è vicinissima.
Le privatizzazioni, strombazzate ideologicamente come la panacea di tutti i mali, si stanno rivelando quello che sono( esono smpre state): un regalo ad amici e compari che fanno gli imprenditori con i soldi miei e tuoi.
Vogli sperare che davvero le liste civiche di Grillo facciano dell'acqua pubblica un cavallo di battaglia. Non sarò delle liste ma un alleato di ferro. E' dura perchè il regime PD+L+CL è forte, ma la storia non finisce qua.
Sperando che crescano nuovi Zanotelli.

vincenzo ., raffadali Commentatore certificato 30.08.08 14:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

IN RIFERIMENTO ALLA COMUNICAZIONE SULLE NOSTRE COOPERATIVE E CONSORZI D'ACQUA , L'IMPORTO DI UN EURO DOVRA' ESSERE VERSATO AL MEETUP GRILLO LOCALE DI APPARTENENZA PIU' VICINO E DISPONIBILE AD ORGANIZZARSI IN TAL SENSO.
A PRESTO

pino n., bologna Commentatore certificato 30.08.08 13:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

BASTA parlare o protestare, ma cotituiamo il consorzio dell'acqua nazionale .composto da cooperative indivise costituite da noi come soci consumatori per mutualità totale e servizi connessi residenti in ogni quartiere delle grandi città e da piccoli o medi comuni.versiamo tutti una quota fissa di socio di 20 euro annui dilazionabili nella bolletta e una quota di prestito socio pari al 5% del solo consumo effettivo annuo proprio e contemplare nello statuto delle cooperative e del consorzio l'assenza di ogni lucro,l'invendibilità, l'inereditarietà. la partecipazione come soci-consumatori di quote indivisibili per sempre alle cooperative e direttamente ai consorzi d'acqua.
contrattare l'acquisto e gestione delle nostre acque con i comuni , province e regioni dove votiamo e con i meetup grillo e associazioni consumatori locali fidelizzate, eliminiamo le gestione attuali di tutti per assorbirle su delega nel consorzio delle acque di proprietà delle nostre cooperative.in questo modo sottraiamo ai politici ed alle loro lobby finanziarie di speculare finanziariamente sull'acqua. questi principi non valgono per le aziende di qualsiasi natura che dovranno pagare ai nostri consorzi e cooperative locali d'acqua il consumato dopo la verifica e la certificazione ambientale, impiantistica,fiscale, civilistica e penale delle loro referenze fatta dalla cooperativa locale di residenza del consumo e di quella di sorgente dell'acqua. il consorzio regionale dell'acqua non si intende quella politica e geografica attuale ma quelle idrogeologiche periziate e certificate da noi.
postate se aderenti e con passaparola versando 1 euro per tutti come acconto e come causale : CONSENSO LEGALE ALLA PRENOTAZIONE DI QUOTA-SOCIO DELLA COOPERATIVA E DEL CONSORZIO REGIONALE A MUTUALITA' TOTALE DELL'ACQUA DELLA MIA RESIDENZA CON DELEGA FUTURA PER LA MIA BOLLETTA A FAR DATA DA COMUNICARMI ED A NORMA DELLE DIRETTIVE EUROPEE SULLA PRIVACY VI AUTORIZZO A CORRISPONDERMI SOLO PER L'ARGOMENTO ACQUA.

pino n., bologna Commentatore certificato 30.08.08 13:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ieri passando in auto per una via di Civitanova Marche,nella vetrina di un negozio che vende prodotti per capelli, ho visto un cartello su quale c'era scritto a caratteri cubitali: "vendiamo C.E.R.A. per ciclisti"; ma non è doping? non è per questa sostanza che un ciclista è stato squalificato e non ha partecipato alle Olimpiadi?
La vendita è legale?

leo R. Commentatore certificato 30.08.08 12:15| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO:
NON PAGATE I CONTRIBUTI DI BONIFICA EMESSI DAI CONSORZI DI BONIFICA SU TERRENI AGRICOLI E FABBRICATI.

CESSATE E NON PAGATE I CONTRIBUTI DI BONIFICA

i quali solo apparentemente obbligatori ma in realtà sono contributi del tutto volontari.
E ricordate che l'esattoria non vi potrà fare alcuna ripicca infatti le cartelle emesse dai consorzi di bonifica sono riscossioni dirette o spontanee che una volta contestate non possono essere usate per fare ipoteche, fermi fiscali, pignoramenti ecc. pertanto non si rischia niente non pagando i contributi di bonifica.

E' l'unico modo per fermare la privatizzazione dell'acqua e riaffermare che si tratta di un bene pubblico.

Infatti in Italia l'acqua (a cominciare da quella ad usi irrigui per l'agricoltura) è stata già privatizzata sin dal 1980.
E non è stata privatizzata l'acqua ma anche un servizio pubblico essenziale e delicato qual è la difesa del suolo che è stata data in appannaggio a dei carrozzoni quali sono i consorzi di bonifica.

Questi enti - un misto tra pubblico e privato, un vero e proprio pozzo senza fondo della spesa pubblica non soggetti ad alcun controllo della corte dei conti i cui dipendenti godono di un contratto di lavoro con stipendi superiori del 40%-50% rispetto a quelli dei dipendenti pari mansioni degli enti locali - non si accontentano di prendere i soldi per il servizio pubblico che svolgono per conto delle Regioni ma poi pretendono da noi cittadini delle tasse - i contributi di bonifica - che inducono alla confusione del settore della difesa del suolo e alla sovrapposizione di competenze:
NON LI DOVETE PAGARE
LO STANNO FACENDO TANTI ALTRI AGRICOLTORI E PROPRIETARI, IN TUTTA ITALIA CONDIVIDENDO LA VERTENZA DIFESA DEL SUOLO IL CUI FINE E' FAR CESSARE QUESTO ABUSO CHE NASCE PROPRIO DAL PRIVATIZZARE UNA FUNZIONE PUBBLICA PROPRIO IN NOME DEL FATTO CHE RESTI PUBBLICA.

Per sapere come non pagare i contributi di bonifica vai su www.mabonline.org

Antonio de Franco, Francavilla Fontana Commentatore certificato 30.08.08 08:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Riguardo agli interessi degli i..tal..ioti, sono d'accordo, come già ribadito e pubblicizzato più volte, con quanto postato da "Peppino Garibaldi":
tutti i ns veri problemi vengono risolti (completamente dimenticati!) quando emergono i "gravissimi" problemi del calcio, dell'automobilismo e......perfino.... dello sviluppo delle "soap operas" che ci propinano a mo' di droga le varie tv spazzatura, cioè quasi tutte, pubbliche e private, da tempo in mano e sotto controllo del "nano" illusionista!
Se non potremo vedere le partite o alcuni eventi sportivi, ci sarà la rivoluzione sociale: altro che ferrovie, telecom, alitalia e privatizzazioni varie(risorse idriche, in primis e fra poco....anche aria), questi sono solo "quisquilie e pinzillacchere", come diceva Toto', di fronte ai primi!
Gli antichi Romani lo avevano già intuito, organizzando continuamente giochi per far dimenticare i gravi problemi di convivenza che già allora erano presenti: Gioca e dimentica, era più o meno il loro motto.
Ancora oggi tale metodo di anestesia civile è valido ed è utilizzato: non dimentichiamo che siamo proprio noi i discendenti diretti, forse venuti male, degli antichi Romani!
Ogni popolo ha i governanti(cchi) che si merita: di cosa stiamo a lamentarci!!??

nicola conocchiella 30.08.08 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Prodi ha detto: siano rese pubbliche tutte le mie telefonate. il mafioso piduista nano può dire lo stesso?

antonio a., grugliasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 23:59| 
 |
Rispondi al commento

per fortuna nostra, l'inquinamento non ha limiti, nel senso che l'aria inquinata la respirano tutti, il cibo inquinato arriva sulla tavola di tutti, è l'unica "amara" soddisfazione che abbiamo. alla fin fine i tumori colpiscono anche gli sfruttatori del popolo.

antonio a., grugliasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una bottiglia di acqua da mezzo litro viene venduta al l'ingrosso a circa 0,10 / 0,13 euro piu iva al 20% a seconda della marca e a seconda delle quantità
il rivenditore finale (bar, negozio alimentari,etc)paga circa la stessa bottiglia dai 0,15 euro ai 0,20 euro piu iva al 20%
spesso si trova un bottiglia da mezzo litro in vendita dai 0,80 a 1,50 euro (prezzo compreso di iva) venduta fresca e spesso te la prendi tu dal frigorifero e te la bevi senza bicchiere

spesso i negozianti cercano di acquistare il prodotto senza fattura per evadere la pressione fiscale che dovrebbero subire sul ricavo sulla vendita della celeberrrima bottiglietta della mezzo litro aurea
ricavo lordo intorno ai 0,50 euro quando viene venduta a 0,80 euro
pensate al ricavo di quando ve la fanno pagare anche due euro solo perche siamo fatti di acqua e dobbiamo rigenerarci

consideriamo poi che il costo all'origine, il famoso 0,10/0,13 (a volte anche meno),è calcolato per quasi la totalità del suo importo dal costo del trasporto sommato al costo del contenitore ( la bottiglia vuota )e al costo dell'imbottidgliamento :
il costo della materia prima è pari praticamente a zero!!

ma se chi vende acqua sa che cio che ci vende non costa PRATICAMENTE nulla
cosa compriamo ??????
ACQUA O FUMO????

e ora non iniziamo a dare la colpa agli altri se prima non ci facciamo una bella riflessione

l'acqua imbottigliata si vende solo se c'è qualcuno che la compra e soprattutto si vende cara se nessuno si lamenta

proviamo a lasciare alla cassa (alla cassa dico e non sullo scaffale) i prodotti che sono, a nostro giudizio, troppo cari.

io ho iniziato seppur con fatica a farlo
ora inizio a divertirmi

buon divertimento a tutti....

vittorio sardi, camogli Commentatore certificato 29.08.08 23:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L'acqua è un diritto di tutti come l'aria che si respira, la privatizzazione dell'acqua è un furto e come tale va combattuto e punito anche quando i ladri dell'acqua sono protetti dai carabinieri.

mario alfieri 29.08.08 23:35| 
 |
Rispondi al commento

speriamo che non si accordino la lega e la rai

chissa se cambierebbe qualcosa in italia senza un anno di rincoglionimento calcistico
forse a smettere di guardare chi prende a calci una palla si inizierà a vedere qualcuno che prende a calci il culo di qualche stronzo

l'acqua è un diritto
consorziamoci ove possibile ber gestire un bene donatoci dalla natura

vittorio sardi, camogli Commentatore certificato 29.08.08 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si è ancora capito che con le proposte di legge popolari, gli appelli, i comitati, le proposte, le raccolte di firme, insomma con tutte le forme civili di protesta i nostri politici-lobbisti ci si puliscono il c-u-l-o?? Quanto ancora dovrò aspettare prima di vedere qualche timido segnale di ribellione del popolo bue e sguainare il forcone??

Comitato di Aprilia, in gran segreto fate una colletta, ingaggiate un valido sicario, e fate fuori qualcuno delle alte sfere dell'Acqualatina..se insistono, altra colletta, altro sicario, altro dirigente morto ammazzato..vediamo chi avrà il coraggio di riprovare a fotterci la VITA trasformando un bene indispensabile per ogni forma di vita sulla Terra come l'acqua nel solito sporco business....


Possiate crepare maledetti, luridi, avidi avvoltoi.

Marco ., Pescara Commentatore certificato 29.08.08 21:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

nicola rindi, prato 29.08.08 15:11

Grazie, Nicola. È stato un piacere leggerti, meritava l’impaginare i tuoi post correttamente. Sarebbe utile conoscere, inoltre, l’opinione degli addetti al lavoro non solo sul pur grave problema della separazione dei poteri, ma anche su tutti gli altri problemi della gestione della Giustizia. Come accelerare i processi civili/penali? Sarebbe utile rendere esecutiva la pena dal primo grado di giudizio? Sarebbe proponibile poter accedere ai gradi successivi solo in presenza di nuove prove a discarico? Non sarebbe funzionale destinare la Magistratura Inquirente ai processi liberando le forze di polizia nelle indagini sui reati? Scusa le eventuali inesattezze, ma l’argomento giustizia si conosce “per sentito dire” e, non sempre da fonte attendibile. L’ultimo punto interrogativo, mi deriva dall’interpretazione di un fatto personale. Mio padre, anziano, aveva subito la classica truffa dell’incaricato dell’Azienda del Gas. Con sottrazione del bancomat e del codice PIN. Vergognandosene non ha voluto presentare denuncia per truffa. Ci ho provato io, in quanto contestatario del conto corrente dolosamente “alleggerito”. I carabinieri non hanno accettato la mia denuncia in quanto il “truffato” era persona diversa e, pertanto, il Magistrato non avrebbe autorizzato l’apertura dell’indagine. Come vedi ci sono tante cose che impattano burocraticamente sulla vita dei cittadini. Sarebbe utile il confronto di opinioni con addetti ai lavori.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 29.08.08 21:56| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO A TUTTI I LETTORI E COMMENTATORI:
NON PAGATE I CONTRIBUTI DI BONIFICA EMESSI DAI CONSORZI SU TERRENI AGRICOLI E FABBRICATI.


Cessate il pagamento dei contributi di bonifica i quali sono apparentemente obbligatori ma in realtà sono contributi del tutto volontari.
E ricordate che l'esattoria non vi potrà fare alcuna ripicca infatti le cartelle emesse dai consorzi di bonifica sono riscossioni dirette o spontanee che una volta contestate non possono essere usate per fare ipoteche, fermi fiscali, pignoramenti ecc. pertanto non si rischia niente non pagando i contributi di bonifica.

E' l'unico modo per fermare la privatizzazione dell'acqua e riaffermare che si tratta di un bene pubblico.

Infatti in Italia l'acqua (a cominciare da quella ad usi irrigui per l'agricoltura) è stata già privatizzata sin dal 1980.
E non è stata privatizzata l'acqua ma anche un servizio pubblico essenziale e delicato qual è la difesa del suolo che è stata data in appannaggio a dei carrozzoni quali sono i consorzi di bonifica.

Questi enti - un misto tra pubblico e privato, un vero e proprio pozzo senza fondo della spesa pubblica non soggetti ad alcun controllo della corte dei conti i cui dipendenti godono di un contratto di lavoro con stipendi superiori del 40%-50% rispetto a quelli dei dipendenti pari mansioni degli enti locali - non si accontentano di prendere i soldi per il servizio pubblico che svolgono per conto delle Regioni ma poi pretendono da noi cittadini delle tasse - i contributi di bonifica - che inducono alla confusione del settore della difesa del suolo e alla sovrapposizione di competenze: NON LI DOVETE PAGARE COME GIA' STANNO FACENDO TANTI ALTRI ITALIANI, AGRICOLTORI, IMPRENDITORI E PROPRIETARI, SPARSI PER TUTTA ITALIA CONDIVIDENDO LA VERTENZA DIFESA DEL SUOLO CHE DEVE PORTARE A FAR CESSARE QUESTO ABUSO CHE NASCE PROPRIO DAL "PRIVATIZZARE" UNA FUNZIONE PUBBLICA.

Per sapere come non pagare i contributi di bonifica vai su:
www.mabonline.org

Antonio de Franco, Francavilla Fontana Commentatore certificato 29.08.08 21:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

L ITACHI GOVERNA è UUN LADRO CI METTONO TRONCHETTI E COLANINNO NELL ALITALIA E HANNO RUBATO IN TELECOM GRILLOOOOOOOOOOOOOOOOOOO DOVE SEIIIIIIII RIVOLUZIONE CHE MONDO DI LADRI SEMPRE GLI STESSI SEMPRE LORO SEMBRE CHE RUBANO E NOI PAGHIAMO MANEGLI ALTRI PAESI NN è COSI PERCHè QUI IN ITALIA SI AIUTACI GRILLO ADESSO CHE è FINITA L ESTATE ATTIVIAMOCI TUTTI FORZA CORAGGIO .
CIAO AMARO E DELUSO

V. Commentatore certificato 29.08.08 20:55| 
 |
Rispondi al commento

e mo come farà il B..eccafico a scegliere fra il c..o di Bush e quello di Putin, o continuerà a non scegliere e magari gli capitasse come all'asino di Buridano...suggeritemi dove espatriare...

ninomario scotece, bisaccia Commentatore certificato 29.08.08 20:29| 
 |
Rispondi al commento

L’acqua non è una merce, i cittadini non sono una merce.
Invece, l’Europa e l’Italia, in particolare, sono alla mercé di avidi vampiri, satanassi intenzionati a divorare tutto e tutti.
L’idea dell’Europa unita è fallimentare sotto tanti aspetti e non solo per aver creato ulteriori organismi dispendiosi a carico della massa dei cittadini.
Basta ricordare le quote latte stabilite con la conseguente dilapidazione del restante prodotto, lo sterminio di tonnellate di agrumi (alla faccia della solidarietà verso i paesi più poveri), le leggi europee sulla non obbligatorietà per i produttori di specificare la provenienza degli alimenti componenti il prodotto finito,….
E’ stato fatto (??) un gran calderone in cui con la forza ci si è messo di tutto, solo per poter avere un ente globale che possa “sorvolare” la libertà dei singoli stati, le proprie aspirazioni ed inclinazioni, per dare di più ai pochi e sempre meno ai più.
Se, invece, la Costituzione europea avesse rappresentato un’evoluzione delle singole Costituzioni, un’autorità garante della DEMOCRAZIA, della GIUSTIZIA e della LIBERTA’ civile, non avremmo mai vissuto un’epoca così decadente, falsa e sporca.
Chissà forse non avremmo potuto votare alle scorse elezioni!
E, invece, il potere pubblico è diventato privato, sempre più privato, il cui basso e bieco interesse si muove indisturbato, in mezzo ad una marea di leggi nazionali ed europee che, alla fine, spesso in conflitto tra di loro, indicano ai potenti furbastri la strada più semplice per fregare il prossimo.
Adesso tocca all’acqua, poi sarà la volta dell’aria??, cos’altro dovranno prenderci prima che ci muoviamo?
Non potrà essere un sorpasso naturale…a meno di un miracolo..
“quando la verità e la giustizia sono paradossalmente celate e calpestate è inevitabile la furia della rivolta…”

Sabrina M., Lazio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Con tanto rispetto per padre Alex Zanotelli...ma è dal 2001 che esiste una vera e propria campagna di informazione sul problema della privatizzazione dell'acqua, in Italia e all'estero, ma perchè non passano mai queste notizie nei tg, sui giornali e via dicendo? Chi finora si è fatto il mazzo per questa causa a leggere quanto scritto si sente un tantino preso per i fondelli! Perchè finora siamo passati per cretini e catastrofisti??? E' un problema reale che esiste da mo'!!

AnnaSerena Di Maria 29.08.08 20:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

AVVISO A TUTTI I LETTORI E COMMENTATORI:

Non pagate i contributi di bonifica.
Cessate il pagamento dei contributi di bonifica i quali sono apparentemente obbligatori ma in realtà sono contributi del tutto volontari.
E ricordate che l'esattoria non vi potrà fare alcuna ripicca infatti le cartelle emesse dai consorzi di bonifica sono riscossioni dirette o spontanee che una volta contestate non possono essere usate per fare ipoteche, fermi fiscali, pignoramenti ecc. pertanto non si rischia niente non pagando i contributi di bonifica.

E' l'unico modo per fermare la privatizzazione dell'acqua e riaffermare che si tratta di un bene pubblico.

Infatti in Italia l'acqua (a cominciare da quella ad usi irrigui per l'agricoltura) è stata già privatizzata sin dal 1980.
E non è stata privatizzata l'acqua ma anche un servizio pubblico essenziale e delicato qual è la difesa del suolo che è stata data in appannaggio a dei carrozzoni quali sono i consorzi di bonifica.

Questi enti - un misto tra pubblico e privato, un vero e proprio pozzo senza fondo della spesa pubblica non soggetti ad alcun controllo della corte dei conti i cui dipendenti godono di un contratto di lavoro con stipendi superiori del 40%-50% rispetto a quelli dei dipendenti pari mansioni degli enti locali - non si accontentano di prendere i soldi per il servizio pubblico che svolgono per conto delle Regioni ma poi pretendono da noi cittadini delle tasse - i contributi di bonifica - che inducono alla confusione del settore della difesa del suolo, alla sovrapposizione di competenze e alla deresponsabilizzazione: QUESTI SOLDI NON LI DOVETE PAGARE COME GIA' STANNO FACENDO TANTI ALTRI ITALIANI, AGRICOLTORI, IMPRENDITORI E PROPRIETARI, SPARSI PER TUTTA ITALIA CONDIVIDENDO LA VERTENZA DIFESA DEL SUOLO CHE DEVE PORTARE A FAR CESSARE QUESTO ABUSO CHE NASCE PROPRIO DAL "PRIVATIZZARE" UNA FUNZIONE PUBBLICA AL SERVIZIO DI TUTTI.


Per sapere come non pagare i contributi di bonifica vai su:
www.mabonline.org

Antonio de Franco, Francavilla Fontana Commentatore certificato 29.08.08 20:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento


Checcè se ne dica:
Berlusconi ha risolto il caso spazzatura a Napoli, Prodi no.
Berlusconi ha risolto il caso Alitalia, Prodi no.
Berlusconi ha ridato i voti, la condotta e l'educazione civica nelle scuole. Prodi no.
3-0 palla a centro.
gino pino 29.08.08 14:12

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Avevo già risposto al tuo commento, ma voglio riproporlo affinchè non cada nell'oblìo!

E di seguito la mia risposta:
"Per fortuna dell'Alitalia c'è il Sig. Silvio Berlusconi che impegnerà il suo talento per risolvere un problema che altri non hanno saputo risolvere"
( Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio, intervista al Corriere della Sera 18.02.2004)


"Il primo problema da affrontare è quello dei rifiuti di Napoli, poi la riduzione delle tasse a beneficio delle famiglie , delle imprese e del lavoro"
(Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio in pectore, a Radio anch'io- 27.02.2008)

Tremonti (27.08.08):"Abbiamo ereditato due disastri: Napoli e Alitalia...." Chissà dov'era Tremonti quando il mafionano e i suoi commissari straordinari per i rifiuti in Campania gli sottraevano dalla cassaforte i miliardi per pagare l'Impregilo dal 2001 al 2006!
E' stato anche su Blob! Il meschino


Per la scuola ti rimando al ministro Moratti e alle tre "I" del mafionano, sempre lui!

E tu ar'o' stiv'? strunz'!
5-0 e cac'm' o' cazz'!

Antonio Rolando Rossi (roj) Commentatore certificato 29.08.08 19:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho un presentimento!
Una specie di tarlo che mi rode nella testa.

Vuoi vedere che il prossimo post, in qualche modo sara teso a screditare o sputtanare Prodi.

No....ma dai...non è possibile?!?!?

Eppure mi rode, cazzo non riesco a fermarlo....

Fabio bergonzoni (cipputi), Bologna Commentatore certificato 29.08.08 15:10 |
##################################################
Penso di si... perchè: La procura di Bolzano indaga da anni sulle modalità di acquisto di una quota significativa dell'Italtel da parte della Siemens a metà anni '90. Italtel era di proprietà dell'Iri, a lungo presieduta da Prodi.
I Pm hanno accertato che Siemens pagò con fondi neri 10 miliardi di lire a Giuseppe Parella, autore di una mediazione tra le parti, in realtà fittizia. Resta da stabilire la destinazione di quei soldi: secondo gli investigatori, potrebbero essere arrivati in Italia come tangenti per "oliare" la conclusione dell'affare.........
Sicuramente Mortadella si è ingrassato a dismisura con la "svendita" dell'Iri.
E tu difendi il mortadella?

danilo g., bordighera Commentatore certificato 29.08.08 18:36| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Acqua, luce, gas....
siamo in mano a gruppi potenti.

Hai qualche idea di come contrastarli?
puc. cina


non mettersi alla pecorina, tanto per cominciare. e poi non votare chi e' in combutta con loro e li favorisce. nel dubbio, se si pensa che sono tutti cosi', non votare nessuno. e non dare addosso a chi cer ca di fare qualcosa per eliminare il merdaio. siamo tutti nella stessa barca.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.08.08 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Il nuovo governo ha deciso di tornare al vecchio sistema scolastico risalente al 1977. Si ritorna al maestro unico a al voto in condotta, tolto qualche anno fa. Per quanto riguarda il voto in condotta mi sta anche bene, oggi ci sono troppi viziatelli che rompono a scuola. Per quanto riguarda il maestro unico, dubito che sia una scelta innovativa. Secondo me è stata una scelta intrapresa per completare il quadro dei tagli dei fondi e del personale nel settore pubblico.
......

Riccardo G. Commentatore certificato

(((((((((((((((((((((((((((((((((())))))))))))))))))

1- Sono per l'insegnante unico, perché a) i ragazzi, io credo abbiano, bisogno di un punto preciso di riferimento; b) perché l'andamento della classe in bene o in male deve avere un responsabile un responsabile da premiare o da mettere in disparte;

2)ho visto con sospetto - già a suo tempo - l'inserimento degli insegnanti plurimi: giudicandolo un modo per collocare l'eccesso di diplomati/laureati del settore.

3)Sollevo ora un problema mai considerato:
LA SCUOLA ITALIANA E' FEMMINA. Reclamo PARI CONDIZIONE (par condicio) per gli insegnanti maschi.
La società è numericamente paritetica -grosso modo- tra maschi e femmine. Nella scuola dell'obbligo, a mio avviso dovrebbe esserci una molto maggiore presenza maschile. Si dovrebbe incentivarla riservando una quota molto maggiore di posti ai maschi.
Le donne alla maturità hanno migliori voti: in seguito vincono più facilmente i concorsi. Questo spiega, io credo, la riluttanza dei maschi nell'intraprendere la professione di maestro, insieme con la situazione di classe nell'istituto magistrale, dove oggi un maschio è circondato da 20 o 30 femmine.
Insomma: ministro Gelmini, perché non studiare una promozione per una classe docente più equilibrata tra i sessi?
PAR CONDICIO per i maschi!!!


mirto s., vicenza Commentatore certificato 29.08.08 18:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

In Puglia la natura del terreno casico, vi sono delle forre (grotte verticali) trasformate in discariche di rifiuti, dove la pioggia penetrando nel sottosuolo va alimentare le acque sotteranee, che poi vengono utilizzate anche per usi domestici. Sai che schifo....

danilo g., bordighera Commentatore certificato 29.08.08 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Presidente Prodi ha dimostrato ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, la sua superiorità intellettuale e soprattutto morale rispetto al suo successore.
================
QESTA SI MERITA DAVVERO IL TITOLO DI MIGLIOR BARZELLETTA DELL'ANNO!!!
secondo te è emglio Prodi che:

- nel 1978 insieme ad Andreotti e Cossiga fece una seduta spiritica per cercare di capire dov'era nascosto Moro? o los apeva bene?
- Prodi? chi? quello che ha una società di consulenza NOMISMA pagata 10 miliardi per scrievre che epr andare veloci i treni è meglio costruire lunghi binari dritti?
- Prodi? chi? quello che quando era presidente IRI ha svenduto aziende come la Cirio al famigerato Cragnotti?
- Prodi? Chi? quello che nel 97 approvò la legge sull'abuso di ufficio proprio per non essere incriminato nell'affare Cragnotti?
- Prodi? Chi? quello che per farci entrare in Europa ci ha messo una tassa vergognosa mai interamente restituita?
- Prodi? Chi? quello che ha stanziato più di 60 miliardi per la TAV Bologna-Firenze indebitandosi a vita con le banche
- Prodi? Chi? quello che ha imposto nel 1999 quella stramaledetta quota euro-lira le cui conseghuenze le vediamo oggi tutti i giorni?
- Prodi? Chi? quello che nel 2006 ha fatto passare in silenzio al legge sull'indulto mastelliana?
- Prodi? Chi? quello che nell'ottobre 2007 stava per far passare la legge Prodi/Levi per oscurare i blog e censurare quindi internet stile Cina?

Davvero, un grande statista..

banned forever 29.08.08 14:23
----------------------------------------
Hai dimenticato: Prodi chi? Quello che, grazie alla voluta emergenza rifiuti ha resuscitato il famigerato Cip6, con quella manovra di una incostituzionalità mastodontica, in un periodo in cui era ormai già ex-Presidente del Consiglio, per ridare fiumi di soldi pubblici ai suoi amichetti assassini delle lobbyes degli inceneritori.

Ecco chi è Prodi!

Non è meglio di Mafiolo..........è semplicemente uguale!

Joe Hope Commentatore certificato 29.08.08 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore TOGLIETE dai vostri televisori i 3 canali mediaset...se almeno quelli del blog riuscissero a farlo togliamo una bella fetta di italiani davanti ai teleschermi tanto cari al berlusca!!! iniziamo almeno noi!!!
NO AL TRATTATO DI LISBONA CHE IN PRATICA CI INDURRA'IN UNA FASE DI SCHIAVISMO EUROPEO CHE SOGGIOGHERA' LA NOSTRA BELLISSIMA COSTITUZIONE, IN MODO CHE QUESTA NN VARRA' NIENTE E DARA' TUTTO IN MANO A QUESTA BANDA DI BANCHIERI E MULTINAZIONALI TUTTE COLLEGATI TRA LORO, COME CHE DI CONTROLLARCI NN LO FOSSIMO GIA'ABBASTANZA!
BEPPE AIUTACI PER FARE QUESTO REFERENDUM!!!!!!!!!!
CMQ HAI RAGIONE, DOBBIAMO INIZIARE A CAMBIARE PRIMA NOI MENTALMENTE E INIZIARE A RAGIONARE,A INTERRESSARSI AL MONDO, AI NOSTRI FIGLI E AL FUTURO...E CAMBIARE NEI NOSTRI STILI COME PUO' ESSERLO PER I RIFIUTI E LA RACCOLTA DIFFERENZIATA,IL MINOR SPRECO DI ENERGIA E L'ADEGUAMENTO ALLE ENERGIE CHE INQUINANO MENO O NIENTE,NELL' EVITARE DI COMPRARE PRODOTTI DI MARCHE MULTINAZIONALI (MAGGIOR PRODUZIONE POCA SPESA E TANTO RENDIMENTO DA RAGGIUNGERE CON QUALSIASI SOLUZIONE...)E DEDICARCI AI PRODOTTI E CIBI NATURALI CHE ABBIANO UN PERCORSO SANO(E NOI CHE STIAMO IN ITALIA DOVREMMO ESSERE FORTUNATI!!)... E QUESTO VALE ANCHE E SOPRATTUTTO PER LE AZIENDE FARMACEUTICHE! QUINDI EVITARE, CHE PER UN SEMPLICE RAFFREDDORE E INFLUENZA DI USARE MEDICINALI..MA MAGARI ALCUNE PRECAUZIONE E DEDICARCI A UN BEL THE' CALDO AL LIMONE O UN LATTE E MIELE! PRIMA CHE FINISCANO LE API....
INFORMARCI!!! QUESTO E' L'IMPORTANTE!

spero che un giorno l'acqua,la luce,il gas il telefono possano tornare sotto lo stato da poter garantire servizi a tutti...e sperare che nn ci privatizzino pure la sanita' e la scuola

matteo r., riolo terme Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 17:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

l'acqua non è un problema. così la pensano i telealienati, i più. per loro è sufficiente sostituirla con l'aranciata e la coca cola.

insoddi sfatto 29.08.08 17:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Giusto, pero' il pubblico mi da' un minimo di fiducia in piu'. Almeno sai con chi prendertela.

Certo che in un paese come l'italia, parlare di privatizzazione dell'acqua fa accapponare la pelle.

Nella nostra citta' non va neanche male, a parte che si andava bene anche prima e costava di meno, ma in certe realta' locali sarebbe una strage.

francesco pace (francesco pace 51), bologna 29.08.08 17:23

Se è vero in Italia la sola idea fa accapponare la pelle, fa altrettanto accapponarla anche se pubblica, visto i bei gioini che ci governano.
io credo che come succede per altri paesi dovremmo avere degli Enti preposti al controllo delle acque, ugualmente rigidi sia se controllano il pubblico sia il privato.
E credo che, se tu dirigente sai che a falsificare il "tasso di atrazina" ti becchi 30 anni e li fai tutti, mentre a denunciarli becchi un premio, che sei dipendente pubblico o privato poco importa.

At stè in uraccia, a tal deg mè !!!

Antonio Montanari, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 17:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sembra che ci sia un'azienda americana che fa un macchinario che con la condensa produce acqua (ha la forma dei distributori d'acqua col boccione da ufficio). la butto li', perche' non fare una societa' noi del blog (o una cooperativa), con beppe come presidente, che importa questa macchina? si parla di fare cose pratiche, doppio guadagno, per noi e per l'italia.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.08.08 17:33| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono totalmente d'accordo sui problemi acqua. E per questo domando: (sperando di non andare fuori tema) quanti di noi giornalmente fanno qualcosa per risparmiare unj po d'acqua? tutti facciamo la doccia fiume..prima che arriva l'acqua calda dalla caldaia buttiamo un secchio pieno...annaffiamo i fiori a fiume...e avanti cosi fino a domani. Quanti hanno pensato ad un sistema di raccolta dell'acqua piovana?????

Pino Perciballi 29.08.08 17:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nuovo governo ha deciso di tornare al vecchio sistema scolastico risalente al 1977. Si ritorna al maestro unico a al voto in condotta, tolto qualche anno fa. Per quanto riguarda il voto in condotta mi sta anche bene, oggi ci sono troppi viziatelli che rompono a scuola. Per quanto riguarda il maestro unico, dubito che sia una scelta innovativa. Secondo me è stata una scelta intrapresa per completare il quadro dei tagli dei fondi e del personale nel settore pubblico. Quello che continua a farmi rimanere sconcertato è il fatto che i loro stipendi ed i loro provilegi rimangono perennemente intoccabili. Il popolo si lamenta dell'eccessivo spreco di denaro pubblico, quindi, chi toccano? I comuni dipendenti pubblici. Vediamo maggioranza ed opposizione apparire davanti alle telecamere con i loro botta e risposta o con le loro scenette rissose, però quando si tratta dei loro provilegi e dei loro stipendi, li troviamo tutti in comune accordo. Ma ormai non c'è da credere più neanche alle loro risse, sono tutta una montatura per farci credere che esistono due poli opposti, in realtà, agiscono in comune accordo per raggiungere lo stesso fine.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ecco un piccolo modo per resistere alla privatizzazione dell'aqua... il principio e' semplice, si basa sulla collezione della rugiada sulle superfici piatte. Si possono ottnere fino a 48 litri di acqua al giorno. Per vedere i modelli cliccare qui

www.dezeen.com/2007/03/01/water-catching-device-wins-arup-competition/

Emanuele

Emanuele G., Brisbane, Australia Commentatore certificato 29.08.08 17:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per il mio concittadino Francesco, è che il problema sono le regole, la loro applicazione e le condanne (certe) in caso di dolo.
Ovvio che noi italiani a parlar di privatizzazioni ci bruci il sedere, ricordiamo Telecom, le Autostrade, le TV, ma il problema non sono le privatizzazioni in se per se ma una banda di banditi chiamati politici che tutto quel che fanno è finalizzato alla truffa e al clientelismo.
In assenza di regole ferree e giustizia applicata non c'è pubblico o privato che tenga, poco cambia.

At salut !!

Antonio Montanari, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 17:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sempre sulla privatizzazione dell'acqua:
e poi parlano di porlain regime di mercato, ma il mercato prevede anche la concorrenza. e questo non ci sarebbe. quindi, la privatizzazione dell'acqua non seguirebbe neanche le leggi di mercato.
praticamente dicono: da oggi l'acqua la gestisce chi vogliamo noi e la pagherete quanto ci va.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.08.08 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Sir PAUL Mc CARTNEY (who ?!) informa che da un rapporto del 2006 delle NAZIONI UNITE (UN) il globale cambiamento climatico è la più grave minaccia ambientale da affrontare in tempi rapidi, pena conseguenze catastrofiche per il Pianeta.

Studi indicano che i gas serra (greenhouse gases) - CO2=diossido di carbonio - saranno causa di pesanti disastri per l'umanità quali siccità alluvioni uragani inalzamento dei livelli dei mari epidemie.

Il rapporto dell' UN cita che in top position sulla causalità di tali funestu eventi è la PRODUZIONE di CARNE ( what ?!) in quanto produce più emissioni di gas serra delle auto (SUV in testa) trucks aerei e navi.

E la Scienza ha palesato un modo concreto - riferisce Paul Mc Cartney - per contenere e/o ridurre realisticamente le perniciose emissioni a cominciare dal superamento della produzione di carne.

Le 'proteine' sono diffusamente reperibili - come ben conoscono i vegetariani - in prodotti della terra (ceci, fagioli, lenticchie, lupini, soia, ecc).

Incidentally, chi scrive qui è salubremente veg da oltre trent'anni. E lo era anche Percey. Bysshe SHELLEY, non casualmente il mio ... nick. Oops!

(visita PETA blog The PETA Files)

shelley keats Commentatore certificato 29.08.08 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parli di ex municipalizzate, con capitale pubblico in maggioranza.

E' inevitabile che questi soggetti, dove vengono ricoverati i "trombati", non siano efficienti.

Ma un'azienda privata, con propri manager, con intenti diversi, può forse essere più efficiente.
puc. cina


scusa se mi intrometto, ma dammi un esempio di una gerstione che da pubblica e' diventata privata ed e' migliorata in qualita' (nei costi e' aumentata, su questo non c'e' dubbio).
stiamo parlando di acqua, ma perche' giocare d'azzardo a tutti i costi su un bene cosi'importante? anche se per me non e' un gioco d'azzardo che stanno facendo, ma ben studiato, il controllo dell'acqua vuol dire controllare ancora di piu' la vita della gente, e una fonte inesauribile di lucro.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.08.08 16:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

C'è troppa gente che viene qui dentro solo a chiacchierare, ma quando si parla di fatti gli comincia a puzzare il culo di cacca.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Da OMNIBUS La7 di oggi, 29/08/2008 il Ministro La Russa ha fatto intendere chiaramente che, per risolvere i problemi degli esuberi (Alitalia ecc.) verranno attivati gli “AMMORTIZZATORI SOCIALI”. Senza però precisare come questi strumenti vengano ALIMENTATI. Da decenni non si parla più di separare, nei fondi previdenziali, LA PREVIDENZA dall’ASSISTENZA. Generando nella gente l’ERRATA CONVINZIONE che la cosa sia stata fatta, che i FONDI per L’ASSISTENZA siano alimentati dalla FISCALITA’ GENERALE. Come sarebbe lecito e giusto E SENZA DEPAUPERARE I FONDI PENSIONISTICI. L’uso truffaldino dei fondi previdenziali ha determinato la crisi delle pensioni italiane. Tra le tante prestidigitazioni che hanno creato tale precaria situazione, torna quindi di frequente attualità la c.d. “cassa integrazione”. Proprio quello strumento, nato e voluto quando ancora non si parlava di PRECARIATO, dai soliti noti, dalle caste del settore, NON ESCLUSI I SINDACATI. Si propagandava di “solidarietà fra lavoratori dipendenti” per consentire ai più sfortunati, temporaneamente esclusi dal ciclo produttivo, un dignitoso sostentamento. Ma si è nascosto il REALE INTENDIMENTO: consentire alle Aziende, anche sane, di ridurre drasticamente i costi del personale, senza perdere manodopera qualificata, in attesa di reinserirla quando le esigenze lo avessero reso necessario. Naturalmente, le aziende sane, in virtù di questo, potevano remunerare meglio il capitale investito; mentre quelle in difficoltà potevano limitare le perdite... senza dover restituire NULLA, quando fossero ritornate in una fase economica favorevole. Beh, alla luce di questi INTERESSATI MECCANISMI, a me ripugna sapere che, mentre l’operaio in C.I. è costretto a cercarsi una nuova occupazione percependo l’insufficiente assegno dell’80% del precedente reddito, veda, spaparanzate al bar per anni ed anni, persone anche precedentemente privilegiate che, grazie alla LORO C.I., percepiranno un reddito superiore alla loro futura pensione.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 29.08.08 16:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il moderno stato di diritto, questo è anche il cosiddetto "libero mercato". Così, come ci vengono propagandati. Stato di diritto e libero mercato che congiuntamente consentono SOLO AI POTERI FORTI, di appropriarsi di ciò che appartiene ad altri, di farne speculazione e mercimonio. Distruggendo tutto quello su cui mettono le mani e lasciando, al loro posto, scatole vuote in graziose "confezioni regalo". O facendocele apparire tali. E' la stupidità umana dei potenti che rappresenta se stessa. Che, fra le altre cose, consente di affermare senza alcuna vergogna, a Capi di Stato, la propria solidarietà a colui che lo ha preceduto nell’incarico... e ne sta vivendo la stessa ignominia per analoghi fatti. Costui, parlando di intercettazioni sul suo predecessore ha affermato: “Non è che l’ennesima ripetizione di un copione già visto. È grave che ciò accada.” Auspicando un intervento del Parlamento “per evitare il perpetuarsi di tali abusi che tanto profondamente incidono sulla vita dei cittadini e sulle libertà fondamentali”. Già, proprio così, la vita e le libertà fondamentali dei cittadini, sono mandate in crisi... non dalle vaccate compiute dai loro rappresentanti, ma dal venirne a conoscenza. Forse le caste sono preoccupate dal fatto che, dopo averci divisi tra noi in stupide ed inutili guerre fra poveri ed averci resi ciechi e muti... non riescano a ridurci anche sordi. Alla faccia dei presunti “stato di diritto”, “democrazia” e “libero mercato”.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 29.08.08 16:51| 
 |
Rispondi al commento

NANO! Non basteranno i tuoi hackers a fermarci! Prima o poi finirai nel giardino degli italiani come l'ottavo nano di biancaneve.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 16:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

signori ma perchè non ci ribelliamo una volta per tutte???almeno facciamolo per i nostri futuri figli..meglio morire per qualkosa di buono che morire per nulla!!
massi d., trapani
-----------------------------------
Vorrei ricordarti che questo genere di discorsi puoi farli solo col 20% o 30% degli italiani. Il resto ancora non c'ha capito una mazza...

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 16:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Mi pare che non fai che confermare quanto ho scritto.

Caro mio, il problema è uno solo: dovete cambiare la vostra mentalità.

E siccome è pressochè impossibile, dovete accettare tutto il valore aggiunto a questo fatto.


Meno sarete ossequiosi delle regole dello Stato, e più pagherete.

Vedete un po' voi chi sciegliere.
puc. cina

non capisco cosa vuoi dire, ma le regole dello stato, se basate sulla nostra costituzione, sono sacre e benedette. e ci terrebbero lontani dalle mascalzonate. se a te va di subire abusi e scorrettezze, libera di farlo, ma questo vale per te in privato. non augurare la stessa cosa a una nazione.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.08.08 16:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Penso che ci stanno talmente gonfiando i coglioni,attenzione bastardi e mafiosi politici,che ,quando i sopramenzionati esploderanno,ci sarà la caccia all'untore da nord a sud Italia.Poliziotti,quando questo avverrà,ed è sicuro che avverrà,in prima linea mandateci i politici,tanto li prenderemo dovunque.Io,per il sangue che sto sputando grazie a questi farabutti,ritengo che ho il diritto di fraternizzare con due di loro.Aspetto con ansia questo momento,giù Sansone con tutti i filistei.

Danilo M., Trapani Commentatore certificato 29.08.08 16:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

signori ma perchè non ci ribelliamo una volta per tutte???almeno facciamolo per i nostri futuri figli..meglio morire per qualkosa di buono che morire per nulla!!

massi d., trapani Commentatore certificato 29.08.08 16:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

X................................Marco Folli, Bologna 29.08.08 03:12 |


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????

SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????
CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????
SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????
CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????
SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????
CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????
SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????
SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????
CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????
paolo piconi (madreitaliana), Roma
---------------------------------------
A proposito di infezioni! Anche a voi si stanno riempiendo le caselle di posta di 60 o 70 messaggi spazzatura per volta? Messaggi intestati nel seguente modo: postmaster@mail.hotmail.com

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 16:31| 
 |
Rispondi al commento

adesso me ne vado in "ferie" non leggerò alcun post di Beppe per un mese così potrò disintossicarmi. Non serve stare quì a belare dobbiamo organizzare qualcosa di grande, di importante ancora più importante del v2day, in piazza RIPETO tutto questo BELARE non serve ad un cazzo!!!!

nagel m. Commentatore certificato 29.08.08 16:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Già questo è un problema, perchè trattandosi di uomini, in certe realtà non si può fare affidamento su nessuno.
Ma ci si può provare.
Chissà che alla fine questi decidano di stare dalla parte della legalità.
puc. cina

scusa, ma perche' ci vuoi provcare per forza? abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni che i servizi dati in gestione ai privati peggiorano di qualita' e hanno costi sempre piu' alti. che i costi diventeranno sempre piu'alti, lo prevede il mercato, il privato (ripeto giustamente) non fa niente senza guadagnarci sopra. non c'e' nessun motivo pe provarci, se non far fare soldi a qualche personaggio. e questo nel caso la gestione sia trasparente, nella migliore ipotesi. se poi l'acqua finisce nelle mani di malavitosi (piatto ricco mi ci ficco, fidati, ci arrivano), non abiterei in un posto cosi' sfortunato neanche se mi regalano la casa. e il tutto con l'appoggio di una legge dello stato.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.08.08 16:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con le cazzate! Organizziamoci e cominciamo a manifestare. Questa gente se ne strafotte dei chilometri di commenti che si scrivono sulla rete. Basta belare.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 16:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

GRADIREI CONOSCERE LA FINE DEI MIEI COMMENTI, ACCERTATO CHE, DA UN PO' DI TEMPO .....SPARISCONO
NEL NULLA, DALL'INVIO ALLA PUBBLICAZIONE!
NON RIESCO A RITROVARLI.
SE QUALCUNO MI PUO' AIUTARE, LO FACCIA!
POSSIBILE CHE ESSENDO DI PROTESTA FORTE, PROPOSITIVI E NON SOLO DEMOLITIVI, MA CIVILI E
NON INGIURIOSI, DIANO FASTIDIO A QUALCUNO?
SE MI LEGGERETE E LI TROVATE, PER FAVORE COMUNICATEMELO SUL MIO BLOG: wwwnicolaconocchiella.spaces.live.com
GRAZIE!!!!

nicola conocchiella 29.08.08 16:18| 
 |
Rispondi al commento

ALE' PARLO MALE DI PRODI E QUALCUNO SEGA IL POST A VELOCITA' WARP 5..MENO MALE CHE LI TENGO A PARTE EH EH EH

Il Presidente Prodi ha dimostrato ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, la sua superiorità intellettuale e soprattutto morale rispetto al suo successore.
================
QESTA SI MERITA DAVVERO IL TITOLO DI MIGLIOR BARZELLETTA DELL'ANNO!!!
secondo te è emglio Prodi che:

- nel 1978 insieme ad Andreotti e Cossiga fece una seduta spiritica per cercare di capire dov'era nascosto Moro? o los apeva bene?
- Prodi? chi? quello che ha una società di consulenza NOMISMA pagata 10 miliardi per scrievre che epr andare veloci i treni è meglio costruire lunghi binari dritti?
- Prodi? chi? quello che quando era presidente IRI ha svenduto aziende come la Cirio al famigerato Cragnotti?
- Prodi? Chi? quello che nel 97 approvò la legge sull'abuso di ufficio proprio per non essere incriminato nell'affare Cragnotti?
- Prodi? Chi? quello che per farci entrare in Europa ci ha messo una tassa vergognosa mai interamente restituita?
- Prodi? Chi? quello che ha stanziato più di 60 miliardi per la TAV Bologna-Firenze indebitandosi a vita con le banche e mascherando questo vuoto paurosao come debito bancario sennò non ci facevano entrare in Europa?
- Prodi? Chi? quello che ha imposto nel 1999 quella stramaledetta quota euro-lira le cui conseghuenze le vediamo oggi tutti i giorni?
- Prodi? Chi? quello che nel 2006 ha fatto passare in silenzio al legge sull'indulto mastelliana?
- Prodi? Chi? quyello che nell'ottobre 2007 stava per far passare la legge Prodi/Levi per oscurare i blog e censurare quindi internet stile Cina?

Davvero, un grande statista..

banned forever Commentatore certificato 29.08.08 16:09| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui mi sembra che vogliamo chiudere la stalla quando i buoi sono scappati da un pezzo.....

Come vogliamo considerare le Holding o le SPA miste quotate in borsa, anche se a maggioranza pubblica, tipo ACEA Roma, HERA di Bologna, META di Modena, AEM di Milano, AGMA di Genova se non delle privatizzazioni a tutti gli effetti ??
O meglio, dei VERI MOSTRI a tutti gli effetti che inglobano speculazione e clientelismo?
Qui a casa mia, HERA HOLDING si è quotata in borsa nel 2003 o 2004 con un capitale misto pubblico (vari Comuni del bolognese + Bologna stessa) e privato.
Il 70% degli appalti (oltre l'acqua, luce, gas e immondizia) concessi dal Comune a Hera sono a LICITAZIONE PRIVATA, può bastare?
Sapete la Storia dei telefoni e degli impianti telefonici nazionali, cabine vecchie, "doppini" ecc.? Tipo non si capisce bene se le cabine telefoniche dovono riparale i gestori o i Comuni o lo stato italiano ??
Con l'acqua sarà (anzi, è già) la stessa cosa, non si capisce se le riparazioni dell'acquedotto sia competenza delle società di gestione o dei Comuni. Quindi, se l'acquedotto perde acqua perchè vecchio e da riparare, diciamo quest'anno del 3% in più rispetto l'anno scorso, i gestori aumenteranno le tariffe adeguatamente.
Io da privato ho svolto servizi per Hera Bologna, servizi di altra natura (entomologici) ma comunque, quando ero in giro per Comuni pagato da loro, anche se per altro, se vedevo perdite di acqua telefonavo al servizio Pronto Intervento per segnalare il problema, pensando di far cosa utile.
Bene, dopo 3 segnalazioni in 20 giorni mi chiamò un dirigente (Hera Holding) per dirmi, cortesemente, di smettere di rompere i maroni, ero pagato per altro, allora che altro facessi.
L'acqua è un bene prezioso recitano le pubblicità di questi signori.....prezioso solo per le loro tasche.

I politici sono la Luna, questo problema non è altro di una delle tante dita che la indicano.

Antonio Montanari, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 16:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Loro non si arrenderanno mai, noi neppure."
Uhmmmm... intanto sono al potere dove premono i bottoni di comando e dall'alto cambiano una regola senza dover far raccolte firme.
Tra 8 anni internet soppianterà i giornali...
Intanto ci prendiamo 8 anni di merda e silenzio?
E in questi 8 anni il popolo cresce e invecchia disinformato?
La vedo dura, mooolto dura.

Luca Pilolli, Gorizia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 16:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

PER FAVORE, VOGLIAMO USARE LA FUNZIONE "RISPONDI AL COMMENTO" ???

E' gratuita.
Non ha controindicazioni.
Non è tassata.
Non provoca reazioni allergiche.
Non fa ingrassare.
Non inquina.
Aiuta a tenere l'ambiente pulito.

Grazie

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 29.08.08 15:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA MOLTISSIMI ANNI...

frutta e verdura ITALIANE in Germania costano 20/30% in meno che in Italia.Qui e' tutto un chi puo' piu', puo' piu'(come si dice dalle mie parti)

Il volo MI-ROMA con Alitalia gia' carissimo,gli esperti prevedono ancora piu' caro(Airone e Alitalia sono insieme),nessuna concorrenza(magari il vettore fosse Rayan,chissa' che risparmio per noi!),e i furbetti sempre piu' ricchi.
I debiti sono a carico nostro,e la casta viaggia in volo a Roma carissimo(paghiamo sempre noi).
MA DURERA' PER SEMPRE COSI',QUANDO FINIRA' QUESTO CIRCO DEGLI ORRORI?

GIANCARLO v., Bovolone (VR) Commentatore certificato 29.08.08 15:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'acqua non è una merce, dice Grillo.

Parrebbe di si, visto che le buche miliardarie dell'acquedotto pugliese ce le siamo ritrovate noi contribuenti in varie finanziarie.

Patty Ghera, Firenze 29.08.08 15:34 |
Vota commento
Currently /5 1 2 3 4 5 (voti: 1)
| Segnala commento inappropriato

| Rispondi al commento

Chiudi discussione
Discussione

e allora non si gridi allo scandalo quando la magistratura scopre reati nella pubblica amministrazione, a qualsiasi livello. e soprattutto non permettiamo che la pubblica amministrazione (sempre a qualsiasi livello) venga occupata da persone riconosciute colpevoli di reati come la corruzione o la collusiuone malavitosa.

francesco pace (francesco pace 51), bologna 29.08.08 15:40

***

Francè che tutti leggano.... Ciao.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Dare in gestione a qualcun altro queste risorse, potrebbe voler dire minor dipendenza da certe realtà, più controlli.

puc.cina

****

Menti ben sapendo che mentisci.
Cosa pubblica e privata fanno sempre e solo a cazzotti.
Non c'è cosa più pubblica dell'acqua.
(Per i controlli: spiegami perchè poi Carabinieri e Poliziotti dovrebbero difendere interessi privati per una cosa pubblica.... e con questo (come puoi leggere) entriamo nel famoso "conflitto d'interessi".... Polizia statale che difende interessi privati che gestiscono una cosa PUBBLICA!! L'acqua è un beme essenziale per la vita di tutti. Non è un bene privato.... )

Ma tanto questa vi si rivolta contro.
Che coglioni!

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Checcè se ne dica:

Berlusconi ha risolto il caso spazzatura a Napoli, Prodi no.

Berlusconi ha risolto il caso Alitalia, Prodi no.

Berlusconi ha ridato i voti, la condotta e l'educazione civica nelle scuole. Prodi no.

3-0 palla a centro.

gino pino 29.08.08 14:12 |

********************************

Ma vaffanculo emerito cretino: il tuo berlusca sta risolvendo soltanto ed esclusivamente i cazzi propri, CAPISCILO COGLIONE! Prova ad accendere il cervello prima di azionare la lingua e vieni a vivere tra la spazzatura che avete creato per vedere se il caso è risolto; e non ti permettere di parlare dell'Alitalia o d'altro perchè sei lontano anni luce dalla realtà: LECCHINO!!!

Berlusconi ha ridato all'Italia il fascismo e Veltroni lo sta aiutando: solo questa è la verità.

Totò

***

Mi associo a Totò. voi berluschetti avete sfrancicato la uallera.
La vostra cecità ha scassato la minchia.
Ahdate da oculisti, ottici, neurologi ma non scassate più il zzoca con le vostre stron..te!

E quanno ce vò ce vò!

Apro e chiudo. E ciao al blog.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:44| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andrea 68, Genova
+++++
UN ALTRO FIGLIO DI PUTTANA SCIOLTO

PIANGERE NON SERVE 29.08.08 15:33 |


Grazie piangere non serve

mi hai ricordato la quarta ragione per cui questo blog non mi appassiona più.

La violenza verbale usata da alcuni che si atteggiano come te a capetti e che invece non contano un cazzo. Capaci solo di offendere perchè mancanti di qualsiasi ragionamento capace di coinvolgere i partecipanti del blog. Degli zero assoluti nella vita e nel blog.

Viva Gandhi e Martin Luther King
capaci di muovere folle oceaniche con la non violenza
Abbasso gli zero come te

Andrea 68, Genova Commentatore certificato 29.08.08 15:40| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

X................................Marco Folli, Bologna 29.08.08 03:12 |


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????

SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????


SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSCOSA é QUESTA STORIA..???????

CHE STAI INFETTANDO I PC CON I TUOI LINK:????????


paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:40| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'aria.
E' l'aria il business del futuro.
Bisogna cercare di imprigionarla per poi rivenderla.
Magari con uno slogan tipo:

"Direttamente dalla Marmolada, l'aria pura che fa diventare gli occhi azzurri. Respirate l'aria della Marmolada"

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:26

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Mi dispiace ma l'idea è un po' datata. Il prodotto è stato già pensato e confezionato anni fa a Napoli e venduto sulle bancarelle.
Ovviamente i clienti più assidui (e boccaloni)non erano affatto gli stranieri, come sarebbe logico supporre, ma erano quelli che, negli anni successivi, sono andati ad infoltire le schiere della Lega.

Franco F. Commentatore certificato 29.08.08 15:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCATOLE RIVOLTATE PRODOTTE CON CONTRIBUTO ED IL BENE PUBBLICO
=======

Al fine di soddisfare necessità sociali, come accade in ogni buona famiglia (ci si mette assieme per attuare soluzioni ai bisogni comuni), creammo (scatole) infrastrutture pubbliche, cioè fruibili dalla totalità delle famiglie coabitanti i medesimi territori;

Ogni scatola, gestita da Enti pubblici, nasce col compito di semplificare necessità, comunicative, energetiche, idriche, ecc. ecc. tutte allo scopo di migliorare le condizioni di vita e quindi il livello sociale distributivo delle risorse disponibili, agevolandone l'accesso e l'uso.

"Le vie dell'inferno sono lastricate da buone intenzioni"

Infatti, in queste scatole entrarono di prepotenze e con regolamenti appositi, gli INTERESSI privati e le loro logiche del massimo profitto spartitorio. Rendendo le migliori intenzioni, una bolgia di servizi infernali ramificati in miriadi di altre scatole pluri-dimensionate il cui fine è rendere incomprensibili le ragioni degli alti costi e delle scarsa resa alla collettività come originariamente asservite.

Prova ne è il constatarne i costi di produzione ed i netti ricavi sovrabbondanti anche del 1.891%.

Fonte qualsiasi società privata multiutility e dell'energia.

http://ww7.investorrelations.co.uk/ireport/pdfs/viewer.jsp?ref=135&page=11&zoom=std&view=list&layout=single

Prezzo vendita ingrosso 12,3 Eurocent/KWh
Costo consumo cittadino 241,78 Eurocent/KWh
il 1.891% in più tasse incluse.

RIBADISCO IL CONCETTO PRECEDENTE PER TUTTI COLORO CHE LAVORANO PER QUESTE SOCIETÀ RETTE DA ESSERI INUMANI, URGE RALLENTARE I RITMI, RICERCARE L'ESSENZA DI UNA VITA SPRECATA, PRIVATA DAI REALI VALORI ED INTERESSI.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:38| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Rischiano 10 anni per 20 grammi di hashish.
E l'Italia che fa?
Concede l'estradizione.

Una vacanza in Grecia, una canna di troppo e oggi su due ventenni italiani pende l'accusa di traffico internazionale.

L'articolo l'ho letto sull'Unità... da non crederci.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NUOVO POST

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:37| 
 |
Rispondi al commento

SCATOLE RIVOLTATE PRODOTTE CON CONTRIBUTO ED IL BENE PUBBLICO
=======

Al fine di soddisfare necessità sociali, come accade in ogni buona famiglia (ci si mette assieme per attuare soluzioni ai bisogni comuni), creammo (scatole) infrastrutture pubbliche, cioè fruibili dalla totalità delle famiglie coabitanti i medesimi territori;

Ogni scatola, gestita da Enti pubblici, nasce col compito di semplificare necessità, comunicative, energetiche, idriche, ecc. ecc. tutte allo scopo di migliorare le condizioni di vita e quindi il livello sociale distributivo delle risorse disponibili, agevolandone l'accesso e l'uso.

"Le vie dell'inferno sono lastricate da buone intenzioni"

Infatti, in queste scatole entrarono di prepotenze e con regolamenti appositi, gli INTERESSI privati e le loro logiche del massimo profitto spartitorio. Rendono le migliori intenzioni, una bolgia di servizi infernali ramificati in miriadi di altre scatole pluri-dimensionate il cui fine è rendere incomprensibili le ragioni degli alti costi e delle scarsa resa alla collettività come originariamente asservite.

Prova ne è il constatarne i costi di produzione ed i netti ricavi sovrabbondanti anche del 1.891%.

Fonte qualsiasi società privata multiutility e dell'energia.

http://ww7.investorrelations.co.uk/ireport/pdfs/viewer.jsp?ref=135&page=11&zoom=std&view=list&layout=single

Prezzo vendita ingrosso 12,3 Eurocent/KWh
Costo consumo cittadino 241,78 Eurocent/KWh
il 1.891% in più tasse incluse.

RIBADISCO IL CONCETTO PRECEDENTE PER TUTTI COLORO CHE LAVORANO PER QUESTE SOCIETÀ RETTE DA ESSERI INUMANI, URGE RALLENTARE I RITMI, RICERCARE L'ESSENZA DI UNA VITA SPRECATA, PRIVATA DAI REALI VALORI ED INTERESSI.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Sangue e cemento,Sangue e cemento.......

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Della serie Prodi resta sempre un signore a differenza dello psiconano e di veltrusconi:

ROMA - Panorama pubblica le telefonate di Prodi; Berlusconi si dichiara solidale con l'ex premier chiedendo leggi per evitare "abusi che incidono sulle libertà fondamentali", ma il Professore si smarca e replica secco, evidenziando il rischio che si voglia creare un caso per "limitare i poteri di indagine attribuiti ai magistrati".

Vincenzo Russo, Terni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

@STAFF,

TOGLIETE O NO QUESTO COMMENTO CHE PUO' INFETTARE CHIUNQUE???

NON APRIRE ASSOLUTAMENTE!!!

AVAST HA BLOCCATO UNA CONNESSIONE PERICOLOSA.

CONTROLLATE!!!

Paolo controlla bene,grazie
----------------------------------------------------
PENSANO GLI INDIANI CHE DI SETE NE HANNO...
HANNO COSTRUITO UN GENERATORE PER 600 ABITANTI

OPPURE :
http://www.airtoh2o.com.au/
ABBATTIMENTO DI 6 VOLTE IL COSTO DI BOTTIGLIA

PAROLA DI RICERCA SU GOOGLE :
"Air to Water " GENERATOR

DIFFONDETE
DIFFONDETE
DIFFONDETE

BUONA VISIONE


Marco Folli, Bologna 29.08.08 03:12 |

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:06 |

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:26 |

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma 29.08.08 15:32 |

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella bassa bergamasca ognuno si pescava l'acqua che già trovi a 5 metri di
profondità. Negli anni ottanta con l'arrivo dell'acquedotto hanno proibito
a tutti di pescare acqua singolarmente e privatamente che si faceva con un semplice pompa
e con la scusa che l'acqua era inquinata si era obbligati ad allaciarsi
all'acquedotto che ovviamente è a pagamento. Con l'acqua propria non si poteva
neache bagnare l'orto e il giardino, se ne accorgeva l'ASL c'era il rischio
di una multa e il sequestro della pompa, mentre per le cascine agricole che distavano
dal paese questo problema non c'era. (costava troppo portare l'acqua
potabile e non era numerativo, ancora oggi è così). Inoltre oggi siamo in
balia di cartelle assurde del consorzio di bonifica del fiume serio che da
anni spedisce ai contribuenti della zona e nessun comune riesce a difendere
il cittadino a non pagarle."

i palombelli 29.08.08 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è un pò che non scrivo qui. Ogni tanto leggo i post di Beppe e i commenti più votati.
Chissenefrega! direte voi
e avete ragione.

Ma penso che come me siano in tanti a non vivere più con passione questo blog..

Le ragioni?

1) l'ostinatezza di Beppe a volersi presentare con le liste civiche dopo il "fallimento" delle scorse elezioni amministrative (prendere il 2% non è un granchè, anzi alle politiche e presto alle europee lo sbarramento non consentirà neanche un rappresentante!)

2) questa disunione del centrosinistra, questo personalismo che porta ad avere il proprio partito nel senso di un partito per ogni persona. A me questo non va bene, non ti voto! quest'altro non va bene non ti voto. Intanto il popolo del centrodestra (loro sono un popolo glielo riconosco) segue il leader sempre ad occhi chiusi. Ovviamente questo è sbagliato ma una via di mezzo non è possibile? Per lo meno sui temi di principio l'unione ci vorrebbe.

3) speravo in un grande movimento di persone perbene e stufe di questo andazzo da paese del terzo mondo che si unisse a Di Pietro (l'unico che sino ad ora ha fatto CONCRETAMENTE qualcosa) nelle sue battaglie. La mossa di Beppe è sbagliata. E' la mia opinione lo so. Lo dissi anche sull'astensione alle politiche che era uno sbaglio enorme e i fatti mi hanno purtroppo dato ragione.

scusate se ho interrotto le vostre discussioni

saluti a tutti

Andrea 68, Genova
+++++
UN ALTRO FIGLIO DI PUTTANA SCIOLTO

PIANGERE NON SERVE Commentatore certificato 29.08.08 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Cosa pagherei per vedere la foto di Gasparroramarro di fianco al mappamondo o al banco della prima elementare

mark kaps Commentatore certificato 29.08.08 15:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’oro blu del 21° secolo

La privatizzazione fa gonfiare i prezzi dell’acqua in maniera smisurata. Il capitale privato è consapevole del fatto che i servizi per l’acqua sono diventati un settore di attività molto redditizio. Così, le grandi multinazionali dell’acqua, (tra cui le francesi Suez-lyonnaise, Vivendi-Generale, Saur-Bouygues, o le più note Danone e Nestlé) spingono perché si sviluppi il mercato dell’acqua. Grazie alla loro potenza finanziaria, alla loro tecnologia e alle loro enormi competenze accumulate negli anni, esse sperano di assicurarsi il controllo di questi mercati.

Qualche esempio. La Danone ha acquisito la gestione di tre sorgenti: una in Indonesia, una in Cina e l’altra negli Stati Uniti. La Nestlé ha iniziato a commercializzare in Pakistan la sua prima acqua "purificata", acqua di rubinetto trattata con l’aggiunta di minerali.

Fonte:
http://www.volint.it/scuolevis/fame/iniziative.htm

Silvanetta P. Commentatore certificato 29.08.08 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@STAFF,

TOGLIETE O NO QUESTO COMMENTO CHE PUO' INFETTARE CHIUNQUE???

NON APRIRE ASSOLUTAMENTE!!!

AVAST HA BLOCCATO UNA CONNESSIONE PERICOLOSA.

CONTROLLATE!!!

Paolo controlla bene,grazie
----------------------------------------------------
PENSANO GLI INDIANI CHE DI SETE NE HANNO...
HANNO COSTRUITO UN GENERATORE PER 600 ABITANTI

OPPURE :
http://www.airtoh2o.com.au/
ABBATTIMENTO DI 6 VOLTE IL COSTO DI BOTTIGLIA

PAROLA DI RICERCA SU GOOGLE :
"Air to Water " GENERATOR

DIFFONDETE
DIFFONDETE
DIFFONDETE

BUONA VISIONE


Marco Folli, Bologna 29.08.08 03:12 |

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:06 |

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:26 |

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:32| 
 |
Rispondi al commento

è un pò che non scrivo qui. Ogni tanto leggo i post di Beppe e i commenti più votati.
Chissenefrega! direte voi
e avete ragione.

Ma penso che come me siano in tanti a non vivere più con passione questo blog..

Le ragioni?

1) l'ostinatezza di Beppe a volersi presentare con le liste civiche dopo il "fallimento" delle scorse elezioni amministrative (prendere il 2% non è un granchè, anzi alle politiche e presto alle europee lo sbarramento non consentirà neanche un rappresentante!)

2) questa disunione del centrosinistra, questo personalismo che porta ad avere il proprio partito nel senso di un partito per ogni persona. A me questo non va bene, non ti voto! quest'altro non va bene non ti voto. Intanto il popolo del centrodestra (loro sono un popolo glielo riconosco) segue il leader sempre ad occhi chiusi. Ovviamente questo è sbagliato ma una via di mezzo non è possibile? Per lo meno sui temi di principio l'unione ci vorrebbe.

3) speravo in un grande movimento di persone perbene e stufe di questo andazzo da paese del terzo mondo che si unisse a Di Pietro (l'unico che sino ad ora ha fatto CONCRETAMENTE qualcosa) nelle sue battaglie. La mossa di Beppe è sbagliata. E' la mia opinione lo so. Lo dissi anche sull'astensione alle politiche che era uno sbaglio enorme e i fatti mi hanno purtroppo dato ragione.

scusate se ho interrotto le vostre discussioni

saluti a tutti

Andrea 68, Genova Commentatore certificato 29.08.08 15:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

AnSia newSSSS....intercettazioni

Dopo le rivelazioni di "Panorama" (settimale pirla di casa BerlusKazz) e dopo che "BerlusKazz" aveva chiesto l'intervento del parlamento dando a Romano Prodi una "non richiesta" solidarietà

L'ex presidente del consiglio dei ministri,Romano Prodi,con tutta calma fa sapere all'Italia intera:"Rendete pure pubbliche tutte le mie "telefonate.No a leggi lampo per fermare i giudici".
La ministro delle "pari opportunità" Carfagna pare abbia mormorato:"Il comportamento di Prodi è "dispari,verrà punito dal mio signore".

Il ministro della difesa La Russa conta di mandare l'esercito sull'appennino reggiano alla conquista della casa del "PRODE GUERRIERO".
Cam.

P.s.
Grande.Prodi é un grande.
A noi di AnSia newSSSS ci manca davvero anche se é un cattolico praticante come "Dini,Mastella e le loro signore".

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 29.08.08 15:28| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Checcè se ne dica:

Berlusconi ha risolto il caso spazzatura a Napoli, Prodi no.

Berlusconi ha risolto il caso Alitalia, Prodi no.

Berlusconi ha ridato i voti, la condotta e l'educazione civica nelle scuole. Prodi no.

3-0 palla a centro.

gino pino 29.08.08 14:12
Chiudi discussione
Discussione


ma lo dici per dire! oppure ci credi veramente!!!
anche la mi nonna con la demenza senile ha capito che la spazzatura ce l'ha fatta mettere apposta per far cadere il governo prodi l'alitalia l'ha regalata ai suoi compari e noi la stiamo pagando
la scuola rimette i voti!! come se fosse quello a far tornare le persone a usare la testa


ma come fai a ragionare!!!!


Maurizio f. Commentatore certificato 29.08.08 14:54 |

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Una che risponde in questo modo è fuori come un balcone....

renzo t. 29.08.08 14:57 |
Vota commento
Currently 1/5 1 2

é no!! amico, io sono sano sei te che hai le traveggole!!! mi dispiace che nemmeno te ne rendi conto!!!

Maurizio f. Commentatore certificato 29.08.08 15:27| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

@STAFF,

TOGLIETE O NO QUESTO COMMENTO CHE PUO' INFETTARE CHIUNQUE???

NON APRIRE ASSOLUTAMENTE!!!

AVAST HA BLOCCATO UNA CONNESSIONE PERICOLOSA.

CONTROLLATE!!!

Paolo controlla bene,grazie
----------------------------------------------------
PENSANO GLI INDIANI CHE DI SETE NE HANNO...
HANNO COSTRUITO UN GENERATORE PER 600 ABITANTI

OPPURE :
http://www.airtoh2o.com.au/
ABBATTIMENTO DI 6 VOLTE IL COSTO DI BOTTIGLIA

PAROLA DI RICERCA SU GOOGLE :
"Air to Water " GENERATOR

DIFFONDETE
DIFFONDETE
DIFFONDETE

BUONA VISIONE


Marco Folli, Bologna 29.08.08 03:12 |

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:06 |

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grembiulini, coccarde, sufficienze o insufficienze?
E' questa la cura proposta, è questa l'opportunità in più che vogliono offrire agli studenti? Da qui dovrebbe partire la nuova scuola?
E dell'inarrestabile nichilismo che sta afferrando l'animo ai nostri adolescenti, ai nostri figli? Ancora una volta saranno lasciati soli, soli con questo loro 'ospite inquietante', inoculatogli da una società che divora tutto, l'amore, la morte, l'amicizia, il rispetto, per poi rigurgitarlo in una massa maleodorante ed informe, velenosa e tossica, ormai inutilizzabile.
Cosa proporranno per arginare la crescita del vuoto morale che si amplifica a dismisura nei cuori di questi piccoli uomini?

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'aria.
E' l'aria il business del futuro.
Bisogna cercare di imprigionarla per poi rivenderla.
Magari con uno slogan tipo:

"Direttamente dalla Marmolada, l'aria pura che fa diventare gli occhi azzurri. Respirate l'aria della Marmolada"

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TELEVIDEO:

13.24 PRODI No a legge su intercetta-
zioni che limiti poteri indagine
magistrati."Tutte le mie telefo-
nate siano rese pubbliche".

I fascisti sono quelli che invece fanno tutto il contrario. Chi vota fascista è come un uomo che ama il calore in casa a 1200 gradi.

il paradiso degli uomini primitivi 29.08.08 15:24| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

°°manuela°° di **LECCA**[non di LUCCA] with the °°PIRATA INFORMATICO°° PLURI -NOLTE [EDEDEDED O.,MAXIMUS ROMAN EMPEREOR,TONI DIDIEDRO & OTHER] sono pregati di chiarire il loro ruolo
in this °°BLOG°° chi sono i loro *DATORI DI STIPENDIO* e se pagano le tasse.
e rispondere a questo ma ne dubito:

http://it.youtube.com/watch?v=rMZJFdmhGXY&feature=related
http://it.youtube.com/watch?v=GhtYHSq5CCY
http://it.youtube.com/watch?v=Neycb4sdbvo

se verrà esaudita la mia richiesta non posterò più questi link **IN THIS BLOG**


°°RESET°°ok
**RE°SETTA°** non ok.

OK?

edodidudad.ho. 29.08.08 15:22| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa se da lunedi' torna Passaparola con Marco Travaglio?

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:21| 
 |
Rispondi al commento


abbiamo le istituzioni zeppe di pregiudicati...questi individui dovrebbero in teoria dare l'esempio ...e l'esempio l'hanno dato egregiamente.....l'illegalità.....

ordunque è legittimo che il cittadino segua le gesta delle massime cariche dello stato ?

bene :

a breve dispenserò (gratis) un manualetto in pdf :

-come telefonare gratis in tutto il mondo
-come usufruire della adsl senza contratto
-come bloccare il contatore dell'acqua
-come ridurre ad un quinto il costo dell'energia elettrica
-come bloccare il contatore del gas di città...
-come eludere la tarsu
-come eludere il canone tv
-come eludere il pagamento del bollo auto
-etc....etc.....

...non sarebbe corretto vero ?....

però è corretto farsi amministrare da PREGIUDICATI !

Peppino Garibaldi Commentatore certificato 29.08.08 15:20| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai ragione Grillo. L'acqua è un bene di tutti. Ma cosa pensare quando un presidente di provincia crea una società Soakro, per controllare la distribuzione idrica e come se non bastasse la fa gestire a dei prestanome? Parlo di quello stesso presidente che quest'estate insieme a un promoter ha effettuato un salasso di milioni di euro per spettacoli pagati due volte, giacchè il prezzo del biglietto era abbastanza esoso? Le battaglie bisogna farle fino in fondo, anche perchè se poi io vedo Grillo e la Guzzanti che faranno in dicembre spettacoli in Calabria con personaggi di dubbia fama come posso fidarmi di chi predica bene e sotto sotto si candida ad avere rapporti con gente che è un cancro per la società intera?

rosanna guerrini, crotone Commentatore certificato 29.08.08 15:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

PENSANO GLI INDIANI CHE DI SETE NE HANNO...
HANNO COSTRUITO UN GENERATORE PER 600 ABITANTI

OPPURE :
http://www.airtoh2o.com.au/
ABBATTIMENTO DI 6 VOLTE IL COSTO DI BOTTIGLIA

PAROLA DI RICERCA SU GOOGLE :
"Air to Water " GENERATOR

DIFFONDETE
DIFFONDETE
DIFFONDETE

BUONA VISIONE


Marco Folli, Bologna 29.08.08 03:12 |

paolo piconi (madreitaliana), Roma 29.08.08 15:06

QUESTI DUE SONO 2 GRANDI FIGLI DI PUTTANA
FIGLI DI PUTTANA
FIGLI DI PUTTANA

PIANGERE NON SERVE Commentatore certificato 29.08.08 15:18| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

TRAFFICI VIETATI. Viaggiavano con decine di esemplari nell’auto. La polizia stradale sequestra anche un silenziatore

Coppia scoperta
con fauna protetta


L’automobile era una sorta di voliera. Dentro a quella Mercedes guidata da una donna con il marito al fianco, entrambi trevigiani, c’erano alcune gabbie al cui interno stavano quattro colombacci, due tordi sasselli, 16 uccelli prispoloni, otto allodole e uno scoiattolo, tutti vivi, oltre a grandi reti per uccellagione, cinque trappole a scatto per uccelli, un richiamo acustico elettromagnetico per uccelli, venti bastoncini per trappole e 59 uccelli di piccola taglia morti e già spiumati, abilmente occultati sotto la ruota di scorta. Sembrava un vero e proprio negozio ambulante.
La coppia, 57 anni lei, 60 lui, ci ha provato a dire alla polizia stradale di Verona Sud che l’ha fermata l’altra sera sulla A4, che tutti quegli uccelli erano stati acquistati in un mercato rionale francese e che erano destinati a ripopolare la fauna nel trevigiano della proprietà dei due coniugi. Una proprietà già ricca di uccelli e altra fauna, aveva detto la coppia.
Altri accertamenti hanno permesso di appurare che l’uomo, sempre in Francia aveva acquistato un silenziatore per armi. Gli uccelli vivi sono stati liberati nel bosco delle Torricelle ad esclusione dei quattro colombacci che sono stati dati in custodia a un ente. Gli uccelli morti e spennati essendo merce deperibile verranno distrutti non prima di essere stati catalogati a cura del corpo forestale dello Stato

ce ne sono anche qui al nord di morti di fame ...
e il bello che guardano gli Africani

youseff horry Commentatore certificato 29.08.08 15:17| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Politica Foto Intercettazioni, Berlusconi preoccupato per la sua immagine da 'macho'
Non sarebbe l'ira della moglie Veronica Lario a preoccupare il Cavaliere
Intercettazioni, Berlusconi preoccupato per la sua immagine da "macho"
Il Premier teme che la pubblicazione delle sue telefonate con le "bambine" ne riveli il declino fisico

http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=16056

(appunto!!!!)

EdoHard Commentatore certificato 29.08.08 15:16| 
 |
Rispondi al commento

NON APRIRE ASSOLUTAMENTE!!!

AVAST HA BLOCCATO UNA CONNESSIONE PERICOLOSA.

CONTROLLATE!!!

Paolo controlla bene,grazie
----------------------------------------------------
PENSANO GLI INDIANI CHE DI SETE NE HANNO...
HANNO COSTRUITO UN GENERATORE PER 600 ABITANTI

OPPURE :
http://www.airtoh2o.com.au/
ABBATTIMENTO DI 6 VOLTE IL COSTO DI BOTTIGLIA

PAROLA DI RICERCA SU GOOGLE :
"Air to Water " GENERATOR

DIFFONDETE
DIFFONDETE
DIFFONDETE

BUONA VISIONE


Marco Folli, Bologna 29.08.08 03:12 |

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:06 |

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Checcè se ne dica:

Berlusconi ha risolto il caso spazzatura a Napoli, Prodi no.

Berlusconi ha risolto il caso Alitalia, Prodi no.

Berlusconi ha ridato i voti, la condotta e l'educazione civica nelle scuole. Prodi no.

3-0 palla a centro.

gino pino 29.08.08 14:12 |

********************************

Ma vaffanculo emerito cretino: il tuo berlusca sta risolvendo soltanto ed esclusivamente i cazzi propri, CAPISCILO COGLIONE! Prova ad accendere il cervello prima di azionare la lingua e vieni a vivere tra la spazzatura che avete creato per vedere se il caso è risolto; e non ti permettere di parlare dell'Alitalia o d'altro perchè sei lontano anni luce dalla realtà: LECCHINO!!!

Berlusconi ha ridato all'Italia il fascismo e Veltroni lo sta aiutando: solo questa è la verità.

Totò

Antonio Rocca Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:14| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Il NOSTRO padrone, di nome e di fatto, "l'INTERESSE"
==================================================

Proprio in suo nome che l'inumanità si propaga, per portare a spasso il loro vil denaro;

è sempre nel suo nome che corriamo freneticamente, lavoriamo, per produrre beni da consumo;

è nascosto in ogni dove, propagandato nelle Tv "Volete un set di pentole con in omaggio una mountain bike con cambio shimano, le INTERESSA?"

é venduto dal commerciante che pensa al conto in rosso, e da chi deve ripagare un mutuo;

è la causa del sperpero famelico di suolo e risorse, per ripagare questo padrone, mai sazio. L'INTERESSE.

Come liberarsene?

E' necessario ridurre: ore di lavoro, e consumi, tornare indietro, fermare il tempo rompendo gli orologi e cancellando calendari, e se un'astro all'orizzonte sorge per poi sparire, non facciamo caso, è scontato accada.

Ritorneremo ad essere padroni del nostro tempo, ci accorgeremo d'essere una grande famiglia, composta da uomini, donne e figli, a causa di quel falso, non frequentatisi abbastanza. Una Società costata fatica e sangue, giustizia e speranze, realizzata con la consapevolezza che non si porrebbero limiti alla buona creanza, nostro vero *INTERESSE*, usurpato da un Padrone che impone produzioni d'incoscienza ed apatiche illusioni, creando vuoti sempre più grandi tra il volere BENI (desiderio) ed il nostro essere benefattori (INTER essere nostro) SUPREMI con tutto.

Perseguire cattivi INTERESSI, un perenne conflitto col nostro animo interiore, ben più maestoso e puro del misero ricatto a cui sottacere e sottomettere, complici schiavi.

RALLENTIAMO I RITMI, RICERCHIAMO L'ESSENZA DI UNA VITA ALTRIMENTI SPRECATA, PRIVATA DAI REALI VALORI ED INTERESSI.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:14| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dare in gestione a qualcun altro queste risorse, potrebbe voler dire minor dipendenza da certe realtà, più controlli.

puc.cina


che gli aumenti ci saranno, questo e' scontato, dal momento che i privati le cose (giustamente) le fanno per lucro. e gia' questo non va bene quando si parla di beni di primaria importanza. con le nostre tasse abbiamo pagato gli acquedotti, le condutture, etc. e l'abbiamo fatto perche' l'acqua, bene primario da cui non si puo' prescindere, mantenesse un costo il minimo basso, solo per coprire le spese di gestione. senza considerare che la sua privatizzazione avverrebbe in regime di monopolio,dal momento che non si possono fare 10 acquedotti per
approvvigionare una zona, non esisterebbe un nmercato e quindi la concorrenza. con tutte le storture che la cosa comporterebbe. ad es ci stiamo accoergendo in questi tempi dove addirittura in regime concorrenziale, semplicemente i privati si mettono d'accordo per fare gli aumenti che vogliono sui generi di prima necessita', con il governo che alza le spalle e dice:"e' il mercato che decide i prezzi".
e poi tu dici: basta che le aziende siano sane, e che i comuni ad es del sud sono, diciamo, sospetti. infatti hai ragione, ma prova a pensare a chi daranno questi comuni la gestione dell'acqua? la gente che vive in quei posti si troverebbe un'azienda mafiosa che li approvvigiona, e tutto fatto nella legalita'.
pensiamo piuttosto a mandare in galera i politici corrotti e a non ostacolare la magistratura nelle sue indagini, vedrai che l'acqua arrivera' a tutti.
vogliamo questo anche per l'acqua? dandone poi il monopolio a qualche azienda?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.08.08 15:12| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

O.T. sull'Alitalia
Volevo vendermi casa ed entrare a far parte della cordata: a quelle condizioni la "salvavo" volentieri pure io l'Alitalia ma mi hanno detto che bisogna essere imprenditori "coraggiosi" per "accettare la sfida". Ma vaffanculo, così, a spese nostre, la salvava pure mia nonna ma si sa, per usare la famosa espressione di Ricucci, Berlusca è un campione di "fare il frocio col culo degli altri".
P.S. "La pubblicità sta migrando verso Internet... Un media non controllabile. Le informazioni le fanno i cittadini" del post precedente è una stronzata grande come una casa, internet è per sua natura piena di bufole e leggende metropolitane ed è il più facilmente controllabile dei media.

Andrea Brizzi Commentatore certificato 29.08.08 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo: negli altri paesi europei è possibile privatizzare l'acqua? se non lo è, che cazzo ci sta a fare l'UE? Serve una direttiva europea per regolamentare questo bisogno primario. Oppure siamo quelli che quando c'è pagare si appellano alle normative comunitarie e poi non si muove nessuno quando c'è un vantaggio collettivo?

antonello camera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Scoperta la penicillina

mark kaps Commentatore certificato 29.08.08 15:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

E' qualche anno che mi assillano con la storia che bisogna bere 2 litri di acqua al giorno.
Per restare in forma
perchè fa bene alla pelle
contro i radicali liberi (pannella?)
contro la ritenzione idrica...

Io non ci riesco. Ci ho provato, giuro. Ma bere 2 litri di acqua quando non c'ho sete, non ce la faccio proprio.

Che dite, è sufficiente bere quando si ha sete?
E posso bere quella del rubinetto o devo per forza bere quella che fa fare tanta plin-plin?

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:09| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra studio e lavoro riesco solo a leggervi sempre grandi
Un saluto a tutti!
p.s
A proposito d'acqua :

Incident nucléaire à l'IRE: plus grave que prévu
Belgio incidente nucleare a rischio evacuazione cittadina di 22.000 abitanti a Fleurus in vallonia.

p.s
Ma l'introduzione del voto in condotta la chiamareste mai una riforma della scuola, se foste sanni di mente?
Ciao hasta siempre

Diego D., Sorrento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:07| 
 |
Rispondi al commento

PENSANO GLI INDIANI CHE DI SETE NE HANNO...
HANNO COSTRUITO UN GENERATORE PER 600 ABITANTI

OPPURE :
http://www.airtoh2o.com.au/
ABBATTIMENTO DI 6 VOLTE IL COSTO DI BOTTIGLIA

PAROLA DI RICERCA SU GOOGLE :
"Air to Water " GENERATOR

DIFFONDETE
DIFFONDETE
DIFFONDETE

BUONA VISIONE


Marco Folli, Bologna 29.08.08 03:12 |

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:06| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

da:
http://toghe.blogspot.com/2008/08/lirrinunciabile-separazione-dei-poteri.html

Nel nostro Paese ormai è impossibile trattare razionalmente qualsiasi tema.

Il cosiddetto dibattito pubblico si articola ormai esclusivamente in “campagne di stampa” sfrontatamente false, nelle quali vengono urlate con una arroganza che dovrebbe riservarsi a miglior causa le menzogne più paradossali.

Appare sempre più evidente che non esiste più alcun confronto veramente democratico su nulla.

Coloro che hanno il potere ne fanno l’uso che vogliono – tendenzialmente il peggiore – e il popolo viene solo “tenuto a bada” con falsi ragionamenti, falsi problemi, false emergenze.

Questa è stata l’estate dell’annuncio della riforma tombale della giustizia.

Sono decenni che il potere politico non fa altro che riformare la giustizia – guarda caso sempre e solo nel senso di fare in modo che funzioni sempre meno – e ora si annuncia la riforma “definitiva”.

In linea con il sistema di menzogne istituzionalizzate del quale ho appena detto, l’occasione per l’annuncio è stata la scoperta da parte della magistratura di un sistema di gravissima corruzione nella sanità dell’Abruzzo, che ha portato all’arresto di diversi politici potenti.

NESSUN POLITICO ha dedicato alcuna attenzione alla corruzione scoperta. Tutti si sono concentrati sulla “inaccettabilità” (chissà perché) dell’arresto del Presidente Del Turco, dicendo chiaramente che (chissà perché) “non poteva essere colpevole”.

Il Presidente del Consiglio ha annunciato immediatamente che questo episodio era l’ennesima prova della necessità della riforma tombale.

In poche settimane è emerso che gli arresti erano del tutto legittimi e che lo stesso Del Turco non aveva nulla da dire in propria difesa (basti considerare, sul punto, che ha addirittura RINUNCIATO al ricorso al c.d. Tribunale della libertà).

segue nella discussione

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Acqua; per il petrolio abbiamo fatto guerre che sono ancora in corso, per l'acqua scateneremo le prossime guerre. Intanto nel contratto di servizi con le municipalizzate di Vicenza la nuova Ederle ha diritto di pompare 2000mq/al secondo per i propri usi e consumi.Il nuovo sito a vicenza probabilmente sara' un insediamento tipo acqua parco visto i quantitativi che l'esercito USA ha chiesto preventivamente di trapanare al suolo ( visto che la falda e' a 150mt sotto l'insediamento) La guerra non e' ancora cominciata ma questi intanto si sono accapparati il posto in prima fila con tato di bicchieri e tinozze piene. Ma il contatore chi lo va a controllare in un territorio militare USA e poi la bolletta la pagheranno all'italia anche avessero il contatore funzionante?

mcmax 29.08.08 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Prodi non vuole la solidarietà di Berlusconi:

“che tutte le mie telefonate siano rese pubbliche, no alla legge sulle intercettazioni”,

Berlusca avrà fatto la pentola, ma Prodi ci ha messo il coperchio!!!

Che tranvata di lesa maestà che ha incamerato!!!

Silvanetta P. Commentatore certificato 29.08.08 15:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Il governo Berlusconi del 2001 aveva promesso una grande riforma della scuola quella delle 3 I :
Internet - Inglese - Informatica

Il nuovo ministro della P.I. ha proposto :
Grembiulino - Voto in Condotta - Corsi Obbligatori di Bergamasco - Promozione per il figlio di Bossi (finalmente)

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 29.08.08 15:06| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Non si può neanche più dire ti metto a pane e acqua..sono diventati beni di lusso..

mark kaps Commentatore certificato 29.08.08 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VISTO CHE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI STENTA A PARTIRE.

FACCIAMO LA PROTESTA PORTA A PORTA.

SI,PORTA A PORTA A CASA DEI PARLAMENTARI.

E' bene che anche i familiari dei politici beneficino dei nostri malumori,perchè non renderli partecipi di quello che succede?

Tolti alcuni molto tutelati gli altri parlamentari[la maggioranza]sono a nostra disposizione per dei chiarimenti,non è questo lo scopo di un parlamentare?Ascoltare i cittadini suoi elettori?

PORTA A PORTA DAI NOSTRI PARLAMENTARI,E DOPO PASSEREMO ALLA DIFFERENZIATA.

Arrivederci e grazie.

Nando.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alitalia, la paghiamo noi. Al governo basta che sia italiana


(per esercitare più potere)

EdoHard Commentatore certificato 29.08.08 15:00| 
 |
Rispondi al commento

SCUOLA ED UNIVERSITÀ
Si può parlare di questioni VERE e non di troiate?

A quando il cappello d'asino, le nerbate con la bacchetta e l'ingonocchiarsi sui ceci?

Scherzi a parte, se conosci le scuole, ci sono dei ragazzini, dagli undici ai 18 anni, ai quali bisognerebbe spaccare la faccia. Poi passare ai genitori! E magari anche a metà dei "professori" (di che cosa???)

Si parla di nulla.
Gli aspetti veri:

- verifica della formazione dei docenti, con metodo di valutazione annuale della loro preparazione e dei risultati portati

- edilizia scolastica

- verifica costante dei livelli raggiunti dagli studenti

- scuola gratuiuta per quelli bravi (anzi borse di studio in modo che GUADAGNINO per i migliori), poco costosa per quelli normali e COSTOSISSIMA per i somari!

- Testi scolastici forniti gratuitamente dalla Scuola e Università, e che possono cambiare SOLO DOPO 10 ANNI DI RISTAMPE! E testi in RETE, scaricabili a costi MINIMI!

- Obbligo di scambi culturali tra paesi europei, CON VERIFICHE INCROCIATE DEI LIVELLI RISCONTRATI TRA GLI STUDENTI.

- Stipendi variabili dati ai DOCENTI in funzione dei loro RISULTATI (basati sul livelllo raggiunto dai loro studenti!). Esempio: stipendio base uguale per tutti: 700€. Parte variabile: fino a 3500€ AGGIUNTIVI (ovviamente commisurata a chi sei: se non raggiungi gli standard minimi: dopo 3 anni licenziato!

- possibilità, per i presidi, di rimuovere i docenti peggiori e pagare di pèiù quelli migliori. Questo migliorerà il livello della scuola ed attirerà studenti. QUINDI attirerà anche fondi stataòli e PRIVATI (su base volontaria e solo per progetti mirati comuni! NON sto proponendo una scuola PRIVATA! MAI!!)

Di QUESTE COSE in Italia (qualunque partito!!!) è vietato parlare.

PERCHÈ TUTTI GLI ITALIANI ODIANO IL MERITO ED ADORANO LA RACCOMANDAZIONE!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 15:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ognuno di noi, acquistando prodotti pubblicizzati sulle reti Mediaset, versa a fine anno una quota che è di molto superiore alla cifra del canone Rai.


Se acquisti questi prodotti paghi il canone a Mediaset :

1. Ferrero SpA (Kinder, Nutella, Duplo, cioccolatini Ferrero)

2. Unilever (Findus, Dove, Lysoform, Knorr, Mentadent, Coccolino, Clear, Axe, Svelto)

3. Barilla SpA (Mulino Bianco, Pavesi, Barilla pasta e sughi)

4. L'Oreal (Garnier, L'Oréal Paris, Giorgio Armani Parfums, Vichy)

5. Vodafone (Vodafone Omnitel)

6. Procter & Gamble Co. (Ace, AZ, Mastro Lindo, Max Factor, Infasil, Pantene, Swiffer, Viakal, Dash, Hugo Boss, Oil of Olaz, Vicks, Tempo)

7. Nestlé S.A. (Buitoni, Nescafé, acqua Vera, acqua S. Bernardo, Friskies, acqua Levissima, LC1, Nesquik, acqua Panna)

8. Bolton Group International (Roberts, Smac, WC Net, Rio Mare)

9. Uliveto SpA (acqua Uliveto e Rocchetta)

10. Danone (Vitasnella acqua e yogurt, Saiwa, Fonzies, Ferrarelle, Actimel, Danette)

11. Parmalat (latte Fresco Blu e Zymil, yogurt Joy, Mr. Day, Coppa Malù, Santal)

12. Gruppo RCS - Rizzoli (Fabbri Editori, Oggi, Amica, Anna, libro Cristina Parodi)

13. Renault SA (Renault, Nissan)

14. Henkel (Dixan, General, Antica Erboristeria, Pril, Perlana, Vernel, Bref, Pattex, Nelsen)

15. Gruppo Mondadori (Panorama, Oscar Mondadori, Flair, Tu, TV Sorrisi e Canzoni, Starbene, Contro Campo, Grazia, libro Bertolino)


http://it.youtube.com/watch?v=NmbyAnBwPz4

Fabrizio M. Commentatore certificato 29.08.08 14:59| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei provare a dare una risposta a tutti quelli che si chiedono come mai non ci sono reazioni indignate e forti da parte degli italiani e per quale motivo digeriscono tutto questo in fretta e nella piu' totale e apparente indifferenza.

La sostanziale differenza che passa tra noi e le popolazioni piu' evolute della nostra, e' la stessa che passa tra l'essere CITTADINI o SUDDITI. Il popolo italiano e' da sempre e storicamente formato in prevalenza da questi ultimi. Il comportamento "morbido" dell'italiano medio, sopratutto quando il problema riguarda gli altri perche' e' dovuto al fatto che, dalle nostre parti, non esiste il concetto di "Bene Comune".
Ed e' curioso come lo stesso atteggiamento, si riscontra tra le popolazioni miste del cosidetto terzo mondo.

SUDDITO significa "Chi è soggetto all'autorità di uno Stato senza goderne i diritti politici (es. i sudditi delle colonie)"

Non e' semplice stabilire quali sono le origini di questo comportamento senza fare delle supposizioni:

A) Generale mancanza di fiducia (non vale la pena di impegnarsi per gli altri se poi si resta isolati).
B) Retaggio culturale derivante dalla continua sottomissione alle varie dominazioni che si sono storicamente succedute.
C) Una affermata predisposizione alla sopportazione dovuta alla presenza della chiesa cattolica (...questa e' una valle di lacrime, gli ultimi saranno i primi, il cammello il ricco e la cruna dell'ago, etc...)

Morale della storia...
Ognuno di noi e' responsabile in egual misura della nostra storia e del nostro futuro. Se il cammino lo facciamo insieme, arriviamo da qualche parte e finalmente Socializziamo.

A questo punto della storia, l'unico governo possibile e' quello della ragione, altrimenti ognuno per se e (o)DIO per tutti.

Raffaele M., Napoli Commentatore certificato 29.08.08 14:57| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

L'acqua è effettivamente un bene primario.
Qualcuno ne gode in abbondanza, altri hanno difficoltà ad approvigionarsi.

Pensiamo alle regioni dell'Africa dove un pozzo vale oro.

Lì davvero varrebbe la pena di intervenire.


Intervenire nelle regioni del Sud?

Questa primavera e quest'estate sono state piuttosto piovose, e dunque non c'è stato il solito bollettino sulla siccità.

Le risorse degli invasi ci sono, ma sono per lo più RUBATE da abusivi, che si guardano bene dal corrispondere ai comuni il corrispettivo di quello che rubano.

Per non parlare delle varie mafie, che hanno, anche nella distribuzione dell'acqua, una risorsa.

I comuni.... i comuni sono composti da individui che vivono sul territorio, e che MOLTO subiscono le idee del territorio.

Dare in gestione a qualcun altro queste risorse, potrebbe voler dire minor dipendenza da certe realtà, più controlli.

Se si deve pagare qualcosa in più (se mai lo si è pagato, perchè vedo che molti sono rimasti stupefatti che si dovesse pagare qualcosa), e
se l'erogazione funziona meglio, ben vengano le privatizzazioni.

A patto che queste aziende siano SANE e non si lascino condizionare, e che a fronte di maggiori costi diano maggiori servizi.

E soprattutto, che assumano squadre di controllori, per avitare gli allacci abusivi e gli sprechi.

puc. cina

==================================================

La soluzione che proponi non è altro che il solito escamotage all'italiana: privatizzare con il pretesto che, diversamente, quel bene sarebbe abbandonato a sé stesso e depredato.

I controlli sull'acqua andrebbero fatti comunque, proprio perchè essa è un bene vitale, necessario e indispensabile per chiunque.
Convertirla e fissarla al valore del denaro, e quindi alle logiche del profitto, è assurdo.
Non farà altro che provocare quel che già si assiste con la distribuzione del cibo: l'acqua sarà appannaggio di quei pochi che potranno permettersela. E dei soliti ricchi speculatori.

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 29.08.08 14:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ci penserà Emilio quest'inverno a fare il dicing alle ali degli aerei alpini del CAI.due colpi di lingua ben assestati e sghiaccia tutto..

mark kaps Commentatore certificato 29.08.08 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Intercettazioni, Prodi a Berlscuoni
"Pubblicatele pure, la legge non cambi"
Il premier interviene sui colloqui pubblicati da Panorama: "Il Parlamento intervenga per evitare il perpetuarsi di tali abusi". Poi la nota dell'ex presidente del Consiglio: "Non vorrei che si creasse un caso per cambiare la legge. Le norme attuali servono ai giudici. Si pubblichino pure tutte le mie telefonate"


(la riscossa sta per cominciare!!!!)

EdoHard Commentatore certificato 29.08.08 14:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Checcè se ne dica:

Berlusconi ha risolto il caso spazzatura a Napoli, Prodi no.

Berlusconi ha risolto il caso Alitalia, Prodi no.

Berlusconi ha ridato i voti, la condotta e l'educazione civica nelle scuole. Prodi no.

3-0 palla a centro.

gino pino 29.08.08 14:12
Chiudi discussione
Discussione


ma lo dici per dire! oppure ci credi veramente!!!
anche la mi nonna con la demenza senile ha capito che la spazzatura ce l'ha fatta mettere apposta per far cadere il governo prodi l'alitalia l'ha regalata ai suoi compari e noi la stiamo pagando
la scuola rimette i voti!! come se fosse quello a far tornare le persone a usare la testa


ma come fai a ragionare!!!!


Maurizio f. Commentatore certificato 29.08.08 14:54| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Si torna al pallottoliere bandite finalmente le calcolatrici

mark kaps Commentatore certificato 29.08.08 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cambiano le facce ma la merda è sempre la stessa a Roma vi è poco da fare.......

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.08 14:52| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Checcè se ne dica:

Berlusconi ha risolto il caso spazzatura a Napoli, Prodi no.

Berlusconi ha risolto il caso Alitalia, Prodi no.

Berlusconi ha ridato i voti, la condotta e l'educazione civica nelle scuole. Prodi no.

3-0 palla a centro.

gino pino 29.08.08 14:12 |
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

I cazzi suoi li ha sistemati....e non ha ancora finito.
4 - o palla al centro .

Aldo F., napoli Commentatore certificato 29.08.08 14:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gelmini: aboliremo il valore legale del titolo di studio.

Era ora!!!

Era ora!!! 29.08.08 14:48| 
 |
Rispondi al commento

nella bassa bergamasca ognuno si pescava l'acqua che già trovi a 5 metri di profondità. negli anni ottanta con l'arrivo dell'acquedotto hanno proibito a tutti di pescare acqua singolarmente e privatamente con un semplice pompa e con la scusa che l'acqua era inquinata si era obbligati ad allaciarsi all'acquedotto e ovviamente pagare. con l'acqua privata non si poteva neache bagnare l'orto e il giardino, se ne accorgeva l'ASL c'era il rischio di una multa e il sequestro. Mentre per le cascine agricole che distavano dal paese questo problema non c'era. (costava troppo portare l'acqua potabile e non era numerativo, ancora oggi è così). inoltre oggi siamo in balia di cartelle assurde del consorzio di bonifica del fiume serio che da anni spedisce ai contribuenti della zona e nessun comune riesce a difendere il cittadino a non pagarle.

i palombelli 29.08.08 14:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori