Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Parlamento del decreto Gelmini va chiuso


video_intervista_gianulli.jpg

Le interviste del blog: Aldo Giannuli, docente di Storia Contemporanea
Università Statale di Milano

YouTubeQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3

Il decreto dell’egida Gelmini è stato approvato. Il Parlamento è ormai esautorato. Non serve a nulla. Il Governo decide, decreta, ordina. Io propongo la chiusura della Camera e del Senato. I maggiordomi dello psiconano votano a comando. Hanno la maggioranza. Non discutono con l’opposizione (neppure con questa controfigura di opposizione) i testi delle leggi da approvare.
L’Italia è diventata una repubblica privata e presidenziale, comanda Testa d’Asfalto in nome e per conto dei poteri che lo hanno messo lì, in loro rappresentanza. Morfeo Napolitano è come se non ci fosse, stringe le mani e beve il tè. Il Parlamento è solo una spesa per il contribuente. Va chiuso. E, visto che ci siamo, chiudiamo anche la scuola, quello che resta della scuola dopo anni di ignavia dei governi. A cosa serve studiare se non avrai un lavoro, se non puoi partecipare alla vita democratica del tuo Paese, se vivi sommerso in un’informazione di regime? A sopravvivere? Ma a vent’anni sopravvivere è un insulto.
Ascoltate Aldo Giannuli, docente di Storia contemporanea alla Statale di Milano. Con il decreto Gelmini si tagliano fondi alle università e docenti. Tra "sette-otto anni, il corpo docente diminuirà di circa il quaranta per cento di unità".
Loro non molleranno mai, noi neppure.

Ore 18.48: Cossiga è stato buon profeta. Oggi a Roma gli studenti sono stati picchiati da un gruppo di provocatori sotto gli occhi della Polizia. Chi sono i provocatori, chi li ha mandati, chi li ha pagati e, soprattutto, come hanno potuto arrivare con un camion in Piazza Navona?

video_navona.jpg
Incidenti provocati a Piazza Navona, Curzio Maltese

Testo:
"La situazione dell'università è già una situazione disastrosa da molti anni, peraltro la Gelmini non ha tutte le colpe che le vengono date perché la Gelmini sta solo ultimando un percorso iniziato con l'ex ministro Ruberti e che va sempre più verso la privatizzazione dell'università e la sua trasformazione in impresa. Questo succede in un'università che già da tempo è ipo alimentata dal punto di vista finanziario. Strutturalmente, ormai, il sottofinanziamento fa parte della storia della nostra università.
Sono ormai più di 35 anni che la nostra università riceve mediamente un quarto in meno, in termini di bilancio statale, in termini di quello che riceve la media delle università europee. E' l'università peggio organizzata, peggio pagata,sulla quale sono state fatte una serie di riforme sbagliate ed è ormai al limite del collasso. In questa situazione si aggiungono nuovi tagli e lei capisce che questo significa il colpo di grazia per una struttura già molto sofferente. Se la stessa riforma dice che per i prossimi anni si può mettere a concorso un posto ogni cinque di quelli che vanno in pensione, lei mi sa dire di quale meritocrazia stiamo parlando? Se non ci sono concorsi di che merito parliamo? Si dice uno su cinque fino al 2011 e dopo uno su due.
Ora, se lei considera che entro il 2014 noi collocheremo in pensione quasi il cinquanta per cento del corpo docente, questo significa che nel giro di sette-otto anni, il nostro corpo docente diminuirà di circa il quaranta per cento di unità. Quindi, tanto per cominciare cominciamo a chiederci perché ci sia riconoscimento ci devono anche essere occasioni per dimostrarlo altrimenti di quale merito parliamo? Meritocrazia è un concetto sul quale io sono profondamente d'accordo, a condizione che non sia solo una parola. Intanto la nostra società non è affatto meritocratica, non solo nell'università ma dappertutto.
Parentopoli c'è nell'università, basti vedere in quelle meridionali ma non solo, dove interi clan familiari si sono installati nelle facoltà universitarie. Però questa storia di parentopoli per esempio, c'è anche una magistratura se andiamo a vedere l'elenco dei vincitori dei concorsi. Non parliamo dei notai dove addirittura dove quello che dovrebbe essere un concorso pubblico si risolve in targhe del tipo: "..Tal dei tali notai dal 1830" perciò una carica manifestamente ereditaria di generazione in generazione da due secoli. Quindi qui c'è una società per nulla meritocratica e molto corporativa. Se poi vogliamo parlare di meritocrazia, e io sono d'accordo, occorre essere conseguenti, per esempio: esistono procedure, in tutto il mondo scientifico internazionale, di valutazione oggettiva delle opere scientifiche: l'impact factor, per quanto riguarda le citazioni, l'analisi dei fondamenti di ciascuna pubblicazione e tutta una serie di parametri prefissati. Perché non li adottiamo?
Siamo l'unica università del mondo sviluppato che non ha parametri oggettivi. Si rimette totalmente a un sommario giudizio delle commissioni che si risolve in: "Un tizio è bravo, quell'altro non è bravo. Perché? Perché lo dico io!" Questa è la premessa di Parentopoli. Se vogliamo introdurre la meritocrazia cominciamo almeno da questo, ossia a introdurre criteri bibliometrici internazionali, criteri di valutazione delle opere scientifiche con parametri oggettivi. Si prosegue in questa illusione che è stata anche di altri, iniziata sostanzialmente con l'ex ministro Ruberti, che è quella di fare come in America, che non ha molto senso perché ogni Paese ha la sua storia, la sua struttura economico sociale, ha i suoi condizionamenti, hai suoi problemi e deve trovare le sue soluzioni. Non si può fare qui, come fanno in America, posto che il modello americano sia più così eccellente, sicuramente preferibile e più funzionale del nostro è, ma non ha molto senso perché le stesse misure applicate in contesti diversi danno risultati diversissimi. Nel nostro consenso quel tipo di soluzione non dà l'università americana, ma dà Shanghai. Anch'io vorrei essere alto aitante ma non lo sono. E' perfettamente inutile comprarmi un vestito da Schwarzenegger, mi andrebbe largo. Tanto varrebbe dire: "facciamo come si fa su Marte".
E' una riforma che applicata darebbe risultati disastrosi probabilmente, al di là delle intenzioni dello stesso ministro Gelmini i risultati sarebbero ugualmente disastrosi. Io provo immaginare cosa significa privatizzare le nostre università con capitale di banche e di imprese. Questo significherebbe smobilitare una serie di facoltà che ovviamente non interesserebbero. Penso ad esempio alle facoltà umanistiche dove sopravviverebbero si e no, una fettina di giurisprudenza ed una di economia, qualche pezzettino di scienze politiche, al massimo una scuola di interpreti e traduttori perché di una facoltà come letterature straniere non ce ne fregherebbe assolutamente nulla, in un quadro di università d'impresa. Avremmo una serie di facoltà scientifiche tutte proiettate immediatamente all'applicazione tecnologica e non di ricerca pura, e la formazione sarebbe ritagliata rigorosamente sulle esigenze delle aziende partecipanti al consorzio. Col risultato di produrre ingegneri che sanno tutto di quella determinata azienda, che se poi perdono il posto di lavoro mai più ne troveranno un altro perché non sapranno fare nient'altro. In ultima analisi è arrivato il momento di riprendere in mano la questione e di scegliere. L'università attuale è al capolinea, non ce la fa più.
L'università burocratica, corporativa che consuma risorse rendendo pochissimo al Paese non è più proponibile. Non possiamo continuare a chiedere risorse con una redditività così limitata. Noi abbiamo indici produttività scientifica tra i più bassi del mondo, abbiamo un tasso di laureati per iscritti tra i più bassi dei paesi sviluppati. Non possiamo chiedere risorse per questo. Non credo che la soluzione sia quella dell'università privata, io credo che sia arrivato il momento di pensare al modello e di arrivare ad un'università pubblico-sociale, sostenuta non solo dall'intervento dello Stato ma con la partecipazione azionaria dei dipendenti e di chi ci lavora con azionariato popolare, con azionariato temporaneo degli studenti. Rivedendo completamente la struttura dell'università dove la divisione fra ordinari e associati non ha assolutamente più senso. E' il momento di riprendere il discorso del docente unico. E soprattutto di rivedere tutti i meccanismi, come si dice in America, di governance.
Non ha senso continuare ad avere questi organi formati per ceti come se stessimo parlando degli stati generali della Francia prerivoluzionaria nei quali gli ordinari votano per gli ordinari, gli associati votano per gli associati, gli studenti votano per gli studenti e così via. Abbiamo bisogno di un'università in cui si rovesci la piramide, sinora hanno parlato tantissimo di ordinari, e in particolare quel ristrettissimo nucleo di ordinari che governa tutto, hanno parlato un po' gli associati, pochissimo i ricercatori e per nulla i lavoratori e gli studenti. Noi abbiamo bisogno di un'università in cui si senta molto di più la voce degli studenti, si senta abbastanza la voce dei ricercatori degli associati e dei lavoratori, e per un po' di tempo gli ordinari, soprattutto quelli più importanti abbiano il pudore di tacere." Aldo Giannuli

29 Ott 2008, 12:24 | Scrivi | Commenti (1755) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Piccolo commento al volo da Ricercatore e professionista fuggito all'estero. I modelli di università trasparente equa e che promuove una ricerca di qualità già esistono (ne ho trovati anche in paesi impensabili quali corea o cina). Applicarli però vuol dire far diventare i docenti dei precari che di anno in anno devono produrre per poter essere riconfermati nell'anno successivo e selezioni che sono oggettivizzate per eliminare pre-determinazioni. Se chiedete a qualsiasi "cervello in fuga" vi saprà illustrare riforme radicali.

Daniele Canestri, Empoli/Estero Commentatore certificato 16.07.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento

La strategia è chiara: tagliare tutte le spese "non strategiche" (legate cioè a gruppi che non hanno potere di opposizione). Ribadire l'importanza del valore (il diritto allo studio in questo caso) e demandare agli enti locali o ai privati l'onere di sostenerlo. Per riuscire a studiare, gli studenti devono ingegnarsi. Nel blog di Mister Master do qualche consiglio agli studenti per riuscire a strappare una borsa di studio http://mistermasterblog.blogspot.com

Mister Master Commentatore certificato 08.11.10 20:53| 
 |
Rispondi al commento

è vero,la scuola sta muorendo e con lei stanno muorendo anche migliaia di posti di lavoro;di chi è la colpa?personalmente penso che lo sfascio a cui stiamo assistendo non dipenda solo dai vari governi che si sono succeduti,ma la colpa è anche dei sindacati che anzichè rappresentare e difendere i lavoratori nei loro diritti fondamentali hanno apoggiato il governo attuale in questo folle progetto.Cosa possiamo fare?oramai forse non molto,se non altro possiamo però tentare un detesseramento in massa da quei sindacati(tutti tranne la cgil)che si sono resi conplici di questo sfacelo.Grillo,che ne dici se tentiamo quanto proposto?magari i sindacati tornano sui loro passi tutelando i nostri interessi e migliaia di lavoratori del comparto scuola non perderanno il posto di lavoro.

paolo Meloni 20.12.09 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Non si preoccupi più dell’altro: Lei ha dalla Sua parte Dio e il Popolo.
Si continuerà a parlare di Lei in un ricordo perpetuo delle generazioni a venire che la benediranno secula seculorum!

Non credo sia giusto, né corretto infierire nei Suoi riguardi, penso bensì opportuno pregare Iddio affinché La illumini e Le tracci la corretta strada.


Cordiali saluti e auguri

Angelo Pendola

Sambuca di Sicilia, 14 febbraio 2009

Angelo P. Commentatore certificato 03.03.09 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Poi, Le m’insegna che la storia si ripete, e la nemesi storica è sempre inesorabile: trascina davanti a sé persone e progetti, stritolando e ammucchiando tutto e tutti; proprio come un Bulldozer coi detriti e i massi, senza alcun rispetto né per gli uni, né per gli altri!
Se poi, corsi e ricorsi storici fanno parte di un ampio progetto Divino, non ci resta che dire amen. Ma non credo che sia questo il caso!
Ma se siamo liberi da condizionamenti Celesti – così come ci è stato detto – bisogna reagire di fronte ai progetti malvagi, affinché non vengano fatti i giuochi di alcuno in particolare; bensì adoperarsi al massimo delle proprie forze, per un bene più grande e per il bene di tutti!
Portare ancora avanti il progetto che La sta vedendo altamente impegnata in questo momento, La pone di fronte a come Lei passerà alla storia, a come sarà ricordata dai posteri, con fama tanto ma tanto più grande di quella toccata al grande Giovanni Gentile, Suo eccellente predecessore. Ma credo di poterLe assicurare che non sarà la stessa cosa!
Lei, Ministra, se solo volesse, potrebbe stravolgere gli eventi: basterebbe dire, davanti alle telecamere che non Le mancano: “Amati connazionali… vi annuncio che, da oggi, rinuncio all’impegno che, ahimé, avevo assunto davanti al Governo e al popolo; sono nettamente contraria al progetto che stavo portando avanti riguardo a quella scuola che il Mondo tutto ci invidia, e che io personalmente non voglio contribuire a distruggere.”
Si affacci alla finestra del Suo ufficio, guardi la gente felice che l’applaude, che La sta osannando per le strade.
Che importanza può avere il giudizio di Berlusconi nei Suoi confronti; se sta dicendo in diretta Tv che aveva mal riposto in Lei le sue aspettative; che è una traditora e che ha già pronta la persona che La sostituisce?
Lei ha permesso un miracolo! Lei è stata lo strumento di Dio, affinché non si realizzasse l’opera di Satana sulla Terra!

Angelo P. Commentatore certificato 03.03.09 23:54| 
 |
Rispondi al commento

contratto mutuo per comprare casa e, magari, messo al mondo dei figli.
La prego Ministra, La prego dottoressa Gelmini, si soffermi un po’ di più su quest’ultimi due righi!
Non so se Lei è mamma, e nel caso in cui ancora non lo fosse, ci si senta, si sforzi di pensare di esserlo, in modo che possa capire meglio. Ricordi sempre che “Bon tempu e malu tempo ‘un dura tuttu tempu!” (Buon tempo e maltempo non durano per sempre); oggi a me domani a te; non fare agli altri ciò che non vorresti per te; l’arvulu pecca e la cima ricivi (l’arbero commette la colpa e le fronde ne piangono le conseguenze): sagge parole che vengono fuori da millenni di esperienze!
Ecco allora, dottoressa Gelmini, cosa Le chiede questo genitore, e assieme a lui tantissimi altri sicuramente: provi a riflettere ancora meglio, di più e con insistenza, su ciò che sta facendo quale Ministra alla Pubblica Istruzione; si prenda una vacanza di qualche giorno per stare lontano da tutti e da tutto ciò che non Le consente di meditare: e mediti!
Pensi al Suo futuro… e a quello di tantissime persone, di moltissime famiglie; a quelle moltitudini di giovani che non potranno coronare i loro sogni, alle case che non potranno avere, ai figli che non potranno generare, alle scuole, alle università che non frequenteranno, ai lavori che non potranno intraprendere, alle intelligenze che non daranno mai frutti; all’ostacolo del Progetto Divino: “Fatti non fosti a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.”
Cosa che, purtroppo, se si dovesse continuare su questa scia, Lei e il Suo Governo… non avrete permesso!
I riflessi, gli effetti di ciò che voi state attualizzando – se Lei, malauguratamente, non riuscisse a fermare tale malvagio progetto – ricadrebbero su tante generazioni che la maledirebbero secula seculorum.
Non permetta che ciò accada! Non si giochi l’anima, La prego!
Lei si sta mettendo contro milioni di persone, di cittadini di oggi e di domani, non di semplici individui.

Angelo P. Commentatore certificato 03.03.09 23:51| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA ALLA DOTTORESSA GELMINI
MINISTRA DELLA REPUBBLICA IN QUESTO GOVERNO BERLUSCONI, ANNO DOMINI 2009.


Dottoressa Gelmini,
chi Le scrive è un ex insegnante, ex operaio, ex funzionario di un ex Ente di Stato; persona che ha avuto, e vorrebbe continuare ad avere, fiducia nelle Istituzioni, nelle persone; soprattutto in quelle che ci debbono governare affinché il nostro amato Paese possa migliorare sempre più, a distinguerci da tanti altri Paesi; come ci è testimone una lunghissima edificante storia. Infatti, essere Italiani, è stato un grande orgoglio e immenso amore.
Chi Le scrive, Ministra, è un ex sotto tanti aspetti: anche ex giornalista – cioè non più iscritto all’Albo -, ma è ancora un cittadino Italiano; una persona che non ha ancora perduto quelle capacità intellettive che gli danno la possibilità di capire, ancora, tante cose. E anche, e soprattutto, colui che Le scrive è principalmente un genitore, un padre! E come padre, appunto, ha tutto il dovere di far sentire la sua voce, per ciò che può rappresentare, in un momento come questo che l’Italia sta attraversando, e che – molto probabilmente – passerà alla Storia come una delle parentesi più brutte e infauste che abbia colpito tanta Illuminata e Splendida Nazione.
Patria del Diritto, della Letteratura, della Poesia e della Pittura, della Scultura e della Musica, dell’Architettura e della Ingegneria più avanzata: Patria di Grandi Uomini e di Grandi Popoli! In due parole: Patria delle Arti!
Un Paese, un piccolo Paese, che ha saputo creare, quasi dal nulla, ciò che tutto il Mondo ci invidia: Tutto!
Il sottoscritto, in questo contesto, vuole essere non soltanto voce di se stesso, ma anche di quei tanti Italiani, di quei tanti genitori, padri e madri, di quei tanti giovani precari che, dopo anni di fedeli servitori dello Stato, in cambio di un veramente misero stipendio, da fame o quasi, secondo quello che si prevede, potrebbero rimanere senza lavoro: magari dopo essersi sposati,

Angelo P. Commentatore certificato 03.03.09 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Salve beppe grillo ma è vero che chiudono i blog e i siti? Per me è una cosa ingiusta, perché chi non sa fare i siti come me e vuole mettere le sue poesie che scrive in un blog per farle vedere a tutti l'unico modo era il blog...come io che l'ho avevo su libero fino a ieri sera visto che oggi non riesco a entrarci sul mio blog....Valentina

Valentina Ripanti 25.11.08 20:30| 
 |
Rispondi al commento

(parte seconda ) - Io sono stata maestra unica, ho fatto il doposcuola, il tempo pieno, le attività integrative, il modulo, l’insegnate prevalente … Ho valutato con numeri, lettere, annotazioni e commenti. Dai ministri che hanno l’età degli ex-alunni voglio rispetto, considerazione e ascolto perché nel rispetto della storia della scuola c’è il rispetto della storia del paese e della sua cultura. Non siamo tutti “cumunisti”, noi maestri. E’ un falso elettorale, un pregiudizio, una notizia generica, maligna e approssimativa. Intellettualmente disonesta. Abbiamo “servito” sotto ministri per lo più democristiani, in una struttura rigida che induce all’obbedienza e alla mediazione ben oltre le consuetudini del “mondo”. Ma siamo vigili e vivi, non abituati a raccontarci ma attenti alle sfumature. Vediamo molto, sappiamo molto delle storie quotidiane delle famiglie e della gente. Abbiamo contribuito a “fare gli italiani”, non contribuiremo a disfarli.
Una maestra.

Anna C., Genova Commentatore certificato 17.11.08 18:49| 
 |
Rispondi al commento


http://www.santeramolive.it/news/news.aspx?idnews=1559

http://petizioni.tiscali.it/sign/list/bastaaitaglisulsostegno
La promessa di Vendola ed Emiliano: "In Puglia nessuna scuola chiuderà"
Il governatore ha confermato che la Regione Puglia impugnerà il decreto legge 154 davanti alla Corte Costituzionale in quanto lesivo delle prerogative delle Regioni

di Paolo Russo

(16 ottobre 2008)

3

"Voglio guardare la Gelmini negli occhi"
"Tagliare sui disabili è un furto ai cittadini, lo Stato che non ha il concetto del bene comune non può dichiararsi democratico"

di Isabella Difonzo

(16 ottobre 2008)

4

Quel sorriso che la Gelmini ha tagliato
Pubblichiamo la lettera della maestra di Rosanna, una bambina down che, con la riforma della scuola vedrà dimezzate le sue ore di sostegno

di Olimpia Riccio

(16 ottobre 2008)

Con preghiera di sottoscrizione e diffusione della ns petizione.

Grazie di cuore

Isabella Difonzo

LINEE guide richieste a luglio quando da anni la situazione era gia’ precaria, al sud disastrosa… invece in tutta risposta siamo stati dimenticati!con i tagli e il maestro unico i disabili rimarranno esclusi da ogni attivita’.!!!

DALLA FISH:

R I C H I E S T E PER LINEE DI AZIONE PER L’INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON HANDICAP IN SITUAZIONI DI PARTICOLARE GRAVITA’ AI FINI SCOLASTICI:

quegli alunni che a causa di situazioni complesse necessitano di un supporto più intensivo all’apprendimento in termini qualitativi e quantitativi e quindi svolgono piani educativi personalizzati che possono essere o “semplificati” o “differenziati” rispetto a quelli dei compagni, pur rimanendo agganciati ai programmi della classe.

Si ritiene che le soluzioni proposte, se riescono a garantire il diritto allo studio degli alunni con handicap in situazione di particolare gravità ed il buon andamento dell’amministrazione scolastica per la realizzazione dei diritti di tutti i compagni, giovano pure, con gli opportuni adattamenti (che richiedo

isabella d. Commentatore certificato 10.11.08 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non viviamo in un paese sensibile ai bambini , o meglio la gente comune lo è, chi ci comanda no!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!loro non appartengono alla razza umana !

http://petizioni.tiscali.it/sign/list/bastaaitaglisulsostegno

http://www.santeramolive.it/news/news.aspx?idnews=1559

Con preghiera di sottoscrizione e diffusione della ns petizione.

Grazie di cuore

Isabella Difonzo


isabella d. Commentatore certificato 10.11.08 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Il decreto Gelmini è per certi aspetti criticabile, ma come lei saprà all'interno di uno stato ci sono tre spese che pesano e gravano sul bilancio:
1) costi della politica, ma ovviamente nessuno ne di destra ne di sinistra ha deciso di ridursi lo stipendio, nemmeno i comunisti veri si lamentavano di prendere 150.000 euro l'anno però sostenevano di fare l'interesse dei lavoratori che prendono 1000 euro al mese.
2) la sanità, ma non si può tagliare l'assistenza, gia gli italiani anziani o gli indigenti devono pagare ticket per qualunque cosa, meglio rendere gratuite visite ed esami agli immigrati illegali e non, tanto noi italiani possiamo pagare per tutti.
3) la scuola, sinceramente la scuola fa schifo, inseganti pure, nepotismo clientelismo ma appena si tocca qualcosa di pubblico tutti insorgono senza riflettere che si difende l'indifendibile, ma queste sono ipocrisie tuttem italiane.

Modestino Minervini 05.11.08 12:48| 
 |
Rispondi al commento

si può togliere tra i video sotto l' intervento quello di casapound??anche qui devono entrare le bugie e le distorsioni mediatiche dei fascisti??

luca bini 03.11.08 01:15| 
 |
Rispondi al commento

continuare a parlare ancora della gelmini mi sembra fuori luogo si è detto tutto e sommariamente sono d'accordo.Andando indietro nel tempo ed analizzando come la sx ha finto di perdere le elezioni mi pongo una domanda inquietante,non è che il caro valter si è messo d'accordo con il carissiomo cavaliere proprio per perdere?e se nella malagurata ipotesi che avesse vinto non avrebbe potuto garentire, quello che pretendevano, i poteri forti,cosa che sarebbe stata per lui impossibile, in questo frangente portare avanti uno straccio di programma politico che rispecchiasse quanto promesso in campagna elettorale? allora i casi sono due: 1) o che ha fatto di tutto per perdere 2)se ha perso volutamente vuol dire che sotto, sotto anche a loro (Veltroni- D'alema)si si è offerta la possibilità di iscriversi alla P2 di Gelli.Bisogna dire al riguardo che il bipartitismo di stile anglosassone è una loro aspirazione.Cioè,un partito radical-chic che a livello culturale sposa tutte le richieste che provengono dalla società civile ma a livello di riforme, sarebbe pittosto tiepidino senza mai intaccare gli interessi dei poteri forti e non mettere mai in discussione i capisaldi del capitalismo delle multinazionali condannando a parole tale sistema ma evitando, accuratamente, di creargli problemi.

leonardo di stefano, castelvetrano (TP) Commentatore certificato 01.11.08 18:39| 
 |
Rispondi al commento

signori ormai siamo arrivati al collasso totale della nostra amata Italia. Dobbiamo distruggere questo governo del cazzo!!! Vorrei proporre una forma di protesta: scieglere una data comune e mandare milioni di email al ministro Gelmini e così gli incasineremo il sistema,e continuare a farlo fino a bloccare tutto!!!

Gabriele Vicari 01.11.08 17:03| 
 |
Rispondi al commento

“Quando i vizi diventano costume, non può che derivare la distruzione della repubblica, perché si smette di considerare infame il corrotto e ogni bassezza appare naturale”
Arturo Perez Reverte
..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 01.11.08 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, sono nuovo e vorrei passare un'idea a Grillo, in quanto saprebbe come fare: lanciare sul mercato un pupazzo woodoo con la faccia di Berlusca su cui poter infilzare spilloni e portargli un po di sfiga. A parte che andrebbe a ruba, ma sai quanto gli rosicherebbe al tappo.

italo c., macerata Commentatore certificato 01.11.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Il Presidente Napolitano rappresenta il più inconcludente Presidente della Repubblica che lo Stato italiano abbia mai avuto. Esca fuori le palle e faccia sentire la sua vibrata voce contro questi continui attacchi alla democrazia, alla magistratura, alla libertà d'informazione.
Noi italiani onesti sapremo organizzare una forte resistenza contro tutti questi corrotti.
NAPOLITANO se ci sei...fatti sentire e prendi provvedimenti...altrimenti l'Italia farà una brutta fine, o ne siamo vicini.

Nicola Ambrosino, Bisceglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.11.08 12:01| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 01/11/2008
CARO BEPPE E MARCO, E' MAI POSSIBILE CHE VOI DUE NON RIUSCIATE A METTERE INSIEME TUTTI QUEI GIORNALISTI SERI E TRASPARENTI CHE SCRIVANO LE VERITA' SU QUESTA CASTA DI MERDAIOLI POLITICI CHE ABBIAMO IN TUTTO IL PAESE.
SIAMO ALLA RIABILITAZIONE DI TUTTI I DISONESTI TRUFFATORI, MAFIOSI CHE NEGLI ANNI L'ITALIA A PRODOTTO, MA COSA ASPETTIAMO, OGGI SI RIABILITA IL MASSONE GELLI, IERI IL DISONESTO CRAXI, QUESTA CASTA PUZZOLENTE STA RESUSITANDO TUTTA L'IMMONDIZIA CHE NEGLI ANNI A FATTO DELL'ITALIA UNA DISCARICA DI IMMONDIZIA UMANA.
CERTO CONTINUANDO COSI' NON E' IMPROABILE IL RISORGERE DELLE LOTTE BRIGATISTE.
RINCHIUDIAMO QUESTA CASTA MALEODORANTE DI POLITICI ARROGANTI ED INCAPACI NELLE DISCARICHE PUZZOLENTI.
DIVULGHIAMO LA VERITA' SUL BARATRO CHE SI STA APRENDO SOTTO I PIEDI DEGLI ITALIANI, DOMANI SARA' TARDI E COME SEMPRE A PAGARE SARANNO I POVERI E GLI ONESTI.
VI INVITO A PARTIRE DALLE ELEZIONI EUROPEE DI NON ANDARE A VOTARE E COSI' FINCHE' UN SOLO POLITICO DI QUESTA CASTA DI MERDA NON SI RITIRA'.
SALUTI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI 01.11.08 11:04| 
 |
Rispondi al commento

GENTE...QUI NON SI TRATTA DI DESTRA O SINISTRA...

LA DESTRA VIENE CONTINUAMENTE ATTACCATA E INGIURIATA PER LE SUE RIFORME CHE PROPONGONO DI SALVARE LE BANCHE E L'ECONOMIA...

LA SINISTRA INTERVIENE ENERGICAMENTE RACCATTANDO PERSONE DI OGNI SORTA E METTENDOLE IN PIAZZA AIZZATE CONTRO IL GOVERNO...

TUTTI PARLANO DI TAGLI...LA DESTRA LI VUOLE FARE SULL'ISTRUZIONE, LA SINISTRA DICE DI TAGLIARE FONDO AD ALTRI ENTI PURCHé NON SIA LA SCUOLA... MA NESSUNO, Nè DESTRA Nè SINISTRA DICE DI TAGLIARE FONDI AL MINISTERO...

è UNA VERGOGNA... SOLO IN ITALIA SUCCEDONO...

Gian Marco 01.11.08 10:57| 
 |
Rispondi al commento

la soluzione è una sola !! che BERLUSCONI E I SUOI CAGNOLINI COMPRESA MARIASTAR vengano colpiti da un fulmine di 100.000.000 wat che rimanga polvere così ci sarebbero un bel pò di ladri in meno!!!!!!

Roberto b. Commentatore certificato 31.10.08 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Faccendo un passo più lungo verso il futuro della scuola, mi viene da pensare che alla base ci sia un progetto a lungo termine che ricorda quanto già avvenuto nel settore della sanità. L'attuale "Riformetta" e le mosse future dovranno portare demotivazione, dissesto, inefficienza e scarsa qualità alla scuola pubblica allo scopo di far crescere la richiesta di istruzione privata, nella quale far poi confluire gli enormi capitali di quegli imprenditori della cantieristica che oggi non riescono più ad investire in tempi decenti e con basso rischio nella sanità. Nel dissesto, anche accaparrarsi i migliori docenti diventerà più facile e soprattutto più economico.
Questa trasformazione ormai urge in quanto le cifre che a breve saranno a disposizione per l'organizzazione del prossimo Expo sono enormi e non è il caso di investirle in una borsa gonfiata a dismisura o in un mercato immobiliare in deprezzamento. Sommando un po’ tutto, mi viene anche da pensare che il federalismo sarà il giusto strumento messo a punto per oliare questo processo. La mia é tutt'altro che un'analisi da esperto, sono semplici intuizioni di una persona semplice, che gradirebbe essere smentita da chi ne sa di più o magari dal tempo perché ritengo, al di la di ogni fede politica, che l’istruzione, ricchezza di un popolo, debba sempre essere alla portata di tutti.
Un abbraccio a tutti, destra e sinistra, belli e brutti... e che l'intelligenza prevalga su tutto !

Fabio G., Milano Commentatore certificato 31.10.08 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Beh, cosa dire: il nostro 'gradito' governo si sta comportando come fece il Duce nel Fascismo: sprangare il Parlamento e far tutto ciò che vuole con la sua smisurata arroganza e a colpi di decreti legge e quant'altro e questo è ovviamente il risultato di tutto!!

Jonathan Gaddi Giomini (starbluesjony), Porano (TR) Commentatore certificato 31.10.08 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie che non abbiamo futuro noi studenti, basta che qualcuno cerchi di cambiare qualcosa si scatenano le proteste! Se quella che vogliamo è una scuola senza mezzi, risorse a disposizione e che non assicuri un futuro protestiamo pure per lasciare tutto com'è. Ma se vogliamo cominciare a contare qualcosa in Europa e nel mondo forse è ora di cambiamenti e questa riforma fa al caso nosto!!!

Angelo C. Commentatore certificato 31.10.08 12:06| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO SI TIRA TROPPO LA CORDA.....POI SI STRAPPA.
A buon intenditor poche parole!!!!!!!!!!!!

Andrea rezzano 31.10.08 10:08| 
 |
Rispondi al commento

VORREI FAR PRESENTE AGLI ITALIOTI CHE QUESTO COMITATO DI AFFARI, OVVERO LA BANDA BASSOTTI LOMBARDA, NON HA NIENTE A CHE FARE CON IL FASCISMO, MOVIMENTO GLORIOSO E POPOLARE, (POPOLARE NON POPULISTA. RAMMENTO, A CHI NON LO VUOLE SAPERE, CHE TANTE DELLE CONQUISTE DELLE FASCIE SOCIALI PIU DEBOLI SONO MERITPO DI QUEL GLORIOSO MOVIMENTO, COMPRESA LA SCUOLA PUBBLICA PER TYUTTI.

p. g. 31.10.08 09:02| 
 |
Rispondi al commento

LA BANDA BASSOTTI LOMBARDA E' IMPEGNATA A FAR CREDERE AGLI ITALIANI CHE LA LEGGE DICE IL CONTRARIO DI CIO CHE VI E' SCRITTO, SE CI DOVESSE RIUSCIRE, COSA NON IMPROBABILE, VISTO IL LIVELLO DELL'INTELLETTO DEGLI ITALIOTI, SI SENTIRA' LIBERA DI FARE QUALSIASI COSA. LA LEGGE SUCCESSIVA POTREBBE ESSERE QUELLA DI CONFERIRE LA CAPACITA PROCREATIVA AGLI UMANI MASCHI, IN QUEL CASO, PER LEGGE, L'ITALIA SAREBBE ALL'AVANGUARDIA. IL TUTTO GRAZIE ALLA BANDA BASSOTTI LOMBARDA.

LA BANDA BASSOTTI LOMBARDA E' IMPEGNATA A FAR CREDERE AGLI ITALIANI CHE LA LEGGE DICE IL CONTRARIO DI CIO CHE VI E' SCRITTO, SE CI DOVESSE RIUSCIRE, COSA NON IMPROBABILE, VISTO IL LIVELLO DELL'INTELLETTO DEGLI ITALIOTI, SI SENTIRA' LIBERA DI FARE QUALSIASI COSA. LA LEGGE SUCCESSIVA POTREBBE ESSERE QUELLA DI CONFERIRE LA CAPACITA PROCREATIVA AGLI UMANI MASCHI, IN QUEL CASO, PER LEGGE, L'ITALIA SAREBBE ALL'AVANGUARDIA. IL TUTTO GRAZIE ALLA BANDA BASSOTTI LOMBARDA.


LA BANDA BASSOTTI LOMBARDA E' IMPEGNATA A FAR CREDERE AGLI ITALIANI CHE LA LEGGE DICE IL CONTRARIO DI CIO CHE VI E' SCRITTO, SE CI DOVESSE RIUSCIRE, COSA NON IMPROBABILE, VISTO IL LIVELLO DELL'INTELLETTO DEGLI ITALIOTI, SI SENTIRA' LIBERA DI FARE QUALSIASI COSA. LA LEGGE SUCCESSIVA POTREBBE ESSERE QUELLA DI CONFERIRE LA CAPACITA PROCREATIVA AGLI UMANI MASCHI, IN QUEL CASO, PER LEGGE, L'ITALIA SAREBBE ALL'AVANGUARDIA. IL TUTTO GRAZIE ALLA BANDA BASSOTTI LOMBARDA.

LA BANDA BASSOTTI LOMBARDA E' IMPEGNATA A FAR CREDERE AGLI ITALIANI CHE LA LEGGE DICE IL CONTRARIO DI CIO CHE VI E' SCRITTO, SE CI DOVESSE RIUSCIRE, COSA NON IMPROBABILE, VISTO IL LIVELLO DELL'INTELLETTO DEGLI ITALIOTI, SI SENTIRA' LIBERA DI FARE QUALSIASI COSA. LA LEGGE SUCCESSIVA POTREBBE ESSERE QUELLA DI CONFERIRE LA CAPACITA PROCREATIVA AGLI UMANI MASCHI, IN QUEL CASO, PER LEGGE, L'ITALIA SAREBBE ALL'AVANGUARDIA. IL TUTTO GRAZIE ALLA BANDA BASSOTTI LOMBARDA.

p. g. 31.10.08 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Gelmini Vergognati sei una dei tanti BERLUSODIPENDENTE ,

andrea casalino Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 02:45| 
 |
Rispondi al commento

LE DESTRE REAZIONARIE E POPULISTE SONO SERVE E FUNZIONALI AL CAPITALE E AL POTERE

Questo mio slogan, sui cui dovrei iniziare a mettere il copyright ;), ieri a Piazza Navona ha trovato le sue prove e fondamenta!

FASCISTI DI MERDA, SERVI DEL GOVERNO, siete riusciti a far strumentalizzare L'ONDA ANOMALA e a portare tensione!

FASCI DI MERDA!

Rodiòn Romanovič Raskòl'nikov, San Pietroburgo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno studente universitario e dopo aver ascoltato alcune dichiarazioni in televisione, ho deciso di preparare la valigia e di partecipare alle assemblee tenute all'interno della mia università (visto che sono un fuori sede).Dopo essere stato la mattina ad un'assemblee del tutto "inutile" nella quale si sono perse 3 ore a discutere se sospendere o no la didattica(premetto che ho finito di seguire i corsi),ho deciso di prendere la parola chiedendo all'assemblea se fosse un adeguato mezzo di protesta bloccare la didattica, visto che il governo sa che nonostante tutto le decisioniche prende sono insidacabili, e nel pomeriggio ad un'altraassemblea solo perchè non sono stato favorevole sul fatto che una manciata di persone discutesse A PORTE CHIUSE sulla strategia d'azione della protesta, e come una scusante il fatto di non riuscire a parlare di fronte ad un'assemblea di 300 persone circa, mi sono sentito etichettare prima come un contestatore ed in secondo luogo come se non bastasse mi sono sentito dire perchè rompi i C....ONI.
Sono rimasto impietrito da queste parole......è stata come una coltellata nella schiena non tanto perchè rivolte verso di me, ma perchè questi sono gli atteggiamenti e la mentalità del governo che non solo io, ma anche le persone che ieri erano con me stiamo combattendo.
L'unica spiegazione che mi sono riuscito a dare è che fare lo pseudo lider e parlare di fronte a tante persone è bello forse anche troppo e mentre noi discutiamo inutilmente e solo per spettacolo, altri miei colleghi stanno prendendo mazzatedalla polizia eda studenti di 50 anni,ma nonostante tutto mi consolo da quello che vedo e sento non sono l'unico che sente di sulla propria pelle questo disagio di un governo autoritario che distrugge il nostro futuro e ci trascina verso un punto di non ritorno.

giuseppe vitola (brekko) Commentatore certificato 30.10.08 18:46| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, sono molto sorpresa che tu abbia aspettato fino adesso per dire qualcosa sulla scuola. forse non sei d'accordo con quello che stanno facendo tutti (genitori, insegnanti, alunni, scolari, studenti e universitari)? se fosse così sarei molto meravigliata perchè io penso che è proprio in questi momenti che bisogna dare appoggio anche se le cose da cambiare sono molte; o forse sei stato colto in contropiede non essendo stato il primo a porre la questione?

lidia serantoni 30.10.08 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Forse non siamo in pochi
di Edgardo Rossi

Chissà se il signor Burlesconi e i suoi lacché (compreso il trio tagliola Tremanti, Brunilde e Germini) staranno meditando sui numeri dell’opposizione al loro decreto affossascuola.
Forse sì, forse no, speriamo che almeno abbiano compreso che un sistema democratico ha delle regole, che le leggi dovrebbero essere discusse e approvate dal Parlamento, altrimenti che cosa ci stanno a fare i deputati e i senatori? A percepire il lauto stipendio e basta (a proposito come mai in tempi di magra non vengono tagliate queste spese, che anzi sono in aumento dato che gli stipendi crecono a colpi di 1.000 euro per volta?).
Il cammelliere dovrebbe capire che chi vince le elezioni governa pro tempore, non diventa automaticamente il padrone dello Stato, che le riforme partono da dati oggettivi, la scuola italiana va sì riformata, ma non va affondata, va premiata la qualità, la competenza, vanno migliorate le strutture scolastiche (per lo più fatiscenti), vanno finanziate le proposte che partono dalla scuola, bisogna incentivare la ricerca, fare in modo che i laboratori producano e formino le menti di domani (ed è difficile che lo facciano se vengono chiusi).
Io delle idee da proporre ne avrai (faccio l’insegnante e riesco anche a finanziare le iniziative che ho creato) se qualcuno mi vuole ascoltare sono a disposizione.
PS. Nessuno mi ha indottrinato ho solo letto il decreto e onestamente non credo che si migliori la scuola tagliando sul personale e riducendo le ore o improvvisando corsi di 150-200 ore con cui gli insegnati “in esubero” imparano l’inglese e poi li insegnano ai bambini (ma questa è solo una delle tante novità contenute nel decreto).

Edgardo Rossi, Alessandria Commentatore certificato 30.10.08 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Quante caz....... scrivi Beppe Grillo!!!!!!!!!!

Alberto Di Gangi 30.10.08 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono uno studente di Giurisprudenza e ho sempre votato Comunisti ma ora per quello che dici tu e Marco travaglio ogni giorno nel blog, mi sono affidato a voi. Questa era solo una premessa. Quello che volevo dire invece sulla scuola era questo,cioè riguardo la legge Gelmini, che è ormai passata in Senato, sono favorevole solo per i grembiuli alle elementari perchè se un bambino ha un vestito firmato ed un altro non è giusto che quest'ultimo si senta inferiore al primo e poi per la meritocrazia che ci deve essere però.... Mentre nn sono favorevole per i tagli alla scuola e alle Università e sopratutto per la privatizzazione di quest'ultima.

Francesco T., Fiumicino Commentatore certificato 30.10.08 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

uno "studente "dotato di sprangona parlava rilassatamente con un polizziotto in assetto da guerra e quello lungi dal disarmarlo tranquillamente gli rispondeva! sogno o son desta? sono contenta che siano così maldestri così chiunque potrà vedere le cose come stanno: come nel 77 grazie cosiga!

giuse t., genova Commentatore certificato 30.10.08 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOrrei proporre la "mia" ricetta, ponendo all'attenzione di tutti una riflessione sul sistema universita', realta' che vivo quotidianamente. A parere mio e' giusto intervenire sulle universita', ma bisogna farlo per riformare un sistema che, soprattutto al sud, permette degli abusi eclatanti, con interi corsi di laurea letteramente a conduzione familiare. Cosi', per sistemare parenti e amici e amici degli amici, tutto il sistema universitario si ritrova oggi sotto accusa.
A mio modestissimo parere, l'unica ricetta possibile per riformare e rilanciare tutto il sistema Italia, universita' compresa, e' la legge sul conflitto di interessi!!! Infatti la parentopoli non si manifesta solo nelle universita', ma in generale in tutta la pubblica amministrazione, dove sono i politici i primi ad abusare della loro posizione per "sistemare" parenti e amici e per alimentare il "voto di scambio", con sprechi di gran lunga superiori a tutto il sistema universitario con assunzioni eccedenti il reale numero di personale necessario. Quindi a parer mio si deve intervenire a trecentosessanta gradi per riformare tutto il sistema della pubblica amministrazione.
Senza dimenticare che una seria legge sul conflitto di interessi regolamentarizzerebbe anche un sistema politico dove pregiudicati e imputati e indagati si possono far eleggere per cambiare le leggi a proprio favore, facendo eleggere persino i propri avvocati! Regolamentarizzerebbe poi anche il sistema economico, dove un manager puo' essere nominato nei consigli di amministrazioni di societa' controllori e controllate (l'ultimo caso clamorosamente scandaloso quella di Alitalia, dove nella banca incaricata di valutare la societa' c'erano manager affiliati ai compratori della societa' stessa!!!). E potrei continuare cosi' per parecchio.
Quindi, l'unica riforma di cui l'Italia ha veramente necessita' per rialzarsi e uscire dalla crisi e', a mio modestissimo parere, una chiara legge sul conflitto di interessi!!!
Grazie.
Joph

Giuseppe Brivitello 30.10.08 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Sento il bisogno di scrivere perchè ogni giorno di piu' assisto a delle cose veramente vergognose:rai2,al posto di milo infante ora va in onda quella mezza giornalista figlioccia di emilio fede che oggi pomeriggio nella sua trasmissione tratta il tema scuola.
Vi chiedo di notare gli invitati e il metodo comunicativo:questa è tv di regime vero!!!!stanno piazzando pedine in tutte le fasce orarie piu' importanti e cioè quelle viste dai ragazzini, per plasmarli,state attenti!!! non lasciate i vostri figli soli davanti alle televisioni!!!spegnamo(in questo caso io preferisco vedere "vivere")buttiamo ste cazzo di tv!!

emanuela polastri 30.10.08 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto. Mandiamo a casa tutti. Sono daccordo. Poi?? Dove sono gli italiani che propongono? Non basta un Beppe Grillo e una manciata di persone serie, ci vorrebbe un popolo che prende coscienza di un nuovo momento sociale. A tutti coloro che frequentano il blog chiedo:- ma ogni giorno cosa facciamo per un Italia migliore. Basterebbe sapere quanti buttano fuori le carte dal finestrino della macchina per avere un'idea di quanto si protesta e quanto poco si fa. Cominciamo a comportarci da popolo serio e forse chi ci rappresenta sarà serio. Penso che abbiamo al governo chi meglio rappresenta la maggio parte degli italiani. Siamo un popolo sempre pronto a seguire chi ci promette il massimo allo sforzo minimo. Dove vogliamo andare in questo modo. Iniziamo dal nostro piccolo a cambiare le cose con comportamenti civili e non aspettiamo sempre che arrivi qualche santone che ci fornisce soluzioni facili a tutto. Da molto tempo seguo le cose da questo blog, ma c'è sempre solo protesta e critica. Avevamo l'occasione di fare qualcosa alle ultime elezioni non votando nessuno perchè nessuno ci rappresenta, e non lo abbiamo fatto. Basta una promessa che anche un bambino capisce irrealizzabile che di colpo si vota quello che l'ha fatta. Vorrei sapere veramente quanti sono quelli che frequentano il blog esprimendo dissenso a 360 gradi, che hanno scelto di non dare consenso a questa o quella parte politica. Troppo facile. p.s. per tutti coloro che sono interessati il montepremio del superenalotto è sempre alto, e dopo una protesta sul blog si può sempre giocare una schedina. Chissà che le cose cambino.

roberto . Commentatore certificato 30.10.08 14:57| 
 |
Rispondi al commento

ricordo le parole di grillo...berlusconi governerà per 1 max 2 anni,con l'esercito.qst governo piduista sa di avere il tempo contato e infatti di casini in sei mesi ne ha combinati.sembra ke il popolo italiano si stia risvegliando dal torpore indotto dai mezzi di distrazione di massa e si è risvegliato sulla riforma della scuola...come è giusto ke sia sono gli studenti il motore di qst paese.ma nn devono essere lasciati soli in balia di squadroni della morte...alla riforma gelmini seguirà la riforma sulla sanità e quella sulla giustizia,senza dimenticare ke nel frattempo,all'oscuro di tutti,il parlamento all'unanimità ha inaugurato la privatizzazione dell acqua pubblica.
scendiamo in piazza tt,ci stanno togliendo ogni diritto ogni potere democratico..ci stanno togliendo il futuro questi ultra settantenni di merda piduisti massoni.ricordando il grande DE ANDRE':''anche se voi vi credete assolti siete lo stesso coinvolti''...mobilitiamoci studenti professori ricercatori precari genitori,e chiunque abbia buon senso.
ricordiamoci ke il potere di una singola mente pensante è più pericolosa per il sistema di qualsiasi esercito.
ricordiamo ke se si vuole sconfiggere il potere dall interno siamo già coinvolti in esso(ALLENDE)...basta destra basta sinistra basta sindacati,smettiamo di cercare un leader ke ci guidi(popolo bue)...beppe grillo sta aiutando il paese facendo informazione e dando alcune direttive,ma ora siamo tt noi ke dobbiamo diventare leader di noi stessi e agire per la difesa del nostro futuro.
scendere in piazza occupare scioperare firmare referendum nn è più abbastanza,nn illudiamoci di un altro 68...oguno nella sua vita privata deve fare qualcosa..spegniamo la TV nn compriamo più giornali scegliamo l'informazione sulla rete lottiamo in ogni comune per l'acqua facciamo la raccolta differenziata nn compriamo la COCA COLA,BARILLA,FIAT,MARLBORO,TIM,HEINEKEN..
UNIAMOCI IN ORDINE SPARSO e soprattutto nn diamo soldi alle banche..sn loro i veri governanti da secoli

marcello raimondi 30.10.08 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma, scusate a nessuno è venuto in mente di prendere la targa di quel cazzo di camioncino che ha trasportato i disturbatori.
Cercate di recuperarlo, così da lì risalire ai mandanti sarà un gioco da ragazzi.

LORIS STRADI, MODENA Commentatore certificato 30.10.08 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amici,

nel ballo dei referendum va aggiunto un'altro:

- abolizione del pedaggio autostradale.

Si dovrebbe pagare un bollino, come in Svizzera e basta. Le Autostrade diventano gestione ANAS e finita la storia.

Salutio

Mario

Mario Bianco 30.10.08 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Cito a tutti, come promemoria, due articoli della nostra "bistrattata" costituzione, nella speranza che anche i nostri "dipendenti" (leggi governanti) si ricordino di consultarli:

Art. 33.

L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento.

La Repubblica detta le norme generali sull'istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi.

Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.

La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad esse piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali.

È prescritto un esame di Stato per l'ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l'abilitazione all'esercizio professionale.

Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.

Art. 34.

La scuola è aperta a tutti.

L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.

I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.

La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

Luigi T. Commentatore certificato 30.10.08 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Davvero un intervento notevole, quello del professore.
Tra i miei preferiti, come lucidità, tra tutte le interviste del blog.
Dove sono queste persone quando ce n'è necessità?
A parlare su beppegrillo.it e non con il Ministero.
Perché il Ministero non vuole.
Che senso ha allora un Ministero che dimostra di non avere "pareri tecnici" a supporto delle proprie azioni.
Con tutto il rispetto per le varie categorie, allora diamo in mano la Difesa a un team di web designer, l'Istruzione a un caseificio, l'Economia a una troupe teatrale, e via e via.
Competenza.
Ecco una delle cose di cui la nuova Italia non potrà fare a meno.

Mattia Benedetti 30.10.08 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, non te la prendere per gli insulti che hai preso a Bologna, gli imbecilli non mancano mai.

Ste 72 30.10.08 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
purtroppo io lo dico da quando frequentavo l'universtà e non poteva essera che questa la situazione odierna non solo delle università ma anche di tutti gli altri campi come sanità ecc.ce la prendiamo con Berlusconi, ma poi questo berlusconi effettivamente è stato votato o no? e allora non ci meravigliamo tanto, inoltre devo dire che siamo anche un popolo di pecoroni devoti al partito della pagnotta e non disposti a esporci per qualsiasi cosa, io penso che Saviano se vuole andarsene fa bene.

Gennarino De Pippo 30.10.08 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Devo essere sincera,questo decreto mi lascia senza parole,così come il modo in cui è stato approvato.Mi ha ricordato una pubblicità che girava un pò di tempo fa in tv:due persone,uno che parlava e l'altro che si tappava le orecchie e gridava per non sentire.Non c'è peggior sordo...grazie a questo decreto,la ricerca in Italia sarà bloccata,la qualità dell'Università toccherà un fondo che non sapevo potesse toccare,gente con un reddito come quello della mia famiglia non potrà permettersi di continuare gli studi dopo il liceo,sempre che a questo punto ne valga la pena...preparamoci ad una generazione(o due,chissà)di commesse e lavoratori in nero,con tutto il rispetto per chi si trova soprattutto in quest'ultima situazione,e diciamo addio alla speranza di avere nel nostro paese(si,con la minuscola)dei cervelli veri,delle personalità specializzate,gente istruita che sarebbe stata veramente la salvezza per questo manico di incivili che stiamo diventando.Se siamo tutti tonti,chi gli impedirà di governare non dico per tutto questo mandato,ma anche per un paio almeno dei prossimi?Io ho 21 anni e frequento il terzo anno di una facoltà che qui a Perugia è stata chiusa perchè non ci andava più nessuno(in effetti da quello che ho visto li capisco)...una volta una professoressa mi chiese perchè mai avessi scelto questa via,che con la mia testa avrei potuto fare ben altro.Ebbene,io frequento il corso di Tecnologie per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali(si,con le maiuscole).Ho detto tutto.Questo Paese ti uccide,perchè si sta uccidendo da solo,perchè qualcuno con i capelli finti insieme ai suoi amici e colleghi (e anche qualche "nemico") vuole che muoia,perchè una mia amica ha detto una volta "sono contro le manifestazioni perchè protestare è inutile,quello che diciamo noi non conta"...allora non vedo l'ora di finire quest'anno(e più)che mi rimane,e poi me ne vado a vivere in Spagna.

Simona Fontanella Commentatore certificato 30.10.08 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, dimentichi che la gente ama chi fa....non ama chi chiacchiera....e non conclude NULLA. Ecco cosa è la sinistra....come diceva quel tale: "Chiacchiere e distintivo."

Treonero Boscatt 30.10.08 12:29| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AI LETTORI.
La Gelmini è una ragazzotta di 35 anni ma, entrata per la prima volta in Parlamento nel 2006, diventa subito ministro dell’istruzione. Che meriti abbia nessuno lo sa. Che competenze abbia nessuno lo sa. Non conosce e non capisce, ovviamente, nulla del ministero che dirige e per cui è pagata 20.000 € al mese. Però, si laureata in legge e ha conseguito l’abilitazione alla professione di avvocato nel 2002, dopo un anno di RESIDENZA a Reggio Calabria.
Ma perché proprio Reggio Calabria? Catanzaro è stato ribattezzato “l’avvocatificio” perché ha un tasso di abilitazioni del 94% (Brescia solo del 30%). Sembra che la Ministra: non abbia tanta voglia di istruirsi!
Lei spiega a La Stampa: «Si faceva così, insieme ad altri 30-40 amici molto demotivati (altri che non avevano voglia di istruirsi: ma chi frequenta la ministra?), abbiamo deciso di andare a fare l’esame a Reggio Calabria.»
Lei dice: fare l’esame!
In realtà, per un anno risulta RESIDENTE (?) a Reggio Calabria dove LAVORA (?) in uno studio per terminare il periodo di praticantato richiesto dalla legge.
DOMANDA AI LETTORI.
E’ VERO che la Gelmini, nel 2002, era residente a Reggio Calabria? CHI L’HA VISTA IN CITTA’? Dove viveva: all’albergo? Quale? E’ VERO che faceva praticantato, cioè LAVORAVA in uno studio della città? CHI L’HA VISTA NELLO STUDIO?
Se quanto dice è vero, la ministra si è comportata correttamente.
SE NON E’ VERO, qualcosa potrebbe nascere…….
Chiunque abbia delle notizie le mandi al BLOG di Beppe: anche un piccolo contributo può aiutare a ricostruire la VERITA’.
La CONTROINFORMAZIONE si fà con un lavoro capillare dal basso.

Paolo T. Commentatore certificato 30.10.08 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Quell'arca di scienza della Gelmini che ha partorito questa porcata di riforma, quella che vuola la scuola della serietà, la meritocrazia ecc. ecc., beh, lei per superare l'esame di stato è andata a Catanzaro, perchè, evidentemente, altrove non c'era riuscita. Forse le scuole del Nord, quelle che hanno bocciato il figlio di Bossi, erano troppo dure per lei? Ecco perchè l'Umbertone nazionale dice che le scuole del sud sono peggiori: hanno promosso la Gelmini!!!

lucia di stefano 30.10.08 12:25| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di meritocrazia: il mio babbo era geometra, mia mamma insegnate alle medie, mio fratello si è fatto un mazzo così x diventare notaio e come questo posso portare centinaia di migliaia di esempi. E' vero anche fra i notai ci sono figli di notai, ma sta scritto da qualche parte che figli di medici non possano fare il medico, figli di architetti nn possano fare architetti e così via?? Il concorso del Notaio (APERTO A TUTTI) come qllo x magistrato rimane uno dei + difficili da superare. Trovo riprovevole questo lanciar sentenze su argomenti di cui si sa poco o nulla, soprattutto quando a farlo è un professore universitario. A me hanno insegnato a tacere qdo nn so di cosa sto parlando. Cordiali saluti

lucia Z 30.10.08 12:17| 
 |
Rispondi al commento

I CANNIBALI IN DOPPIO PETTO.
Dopo aver prosciugato le risorse finanziarie pubbliche destinate alle grandi opere costose e spesso di merda da essi pensate e realizzate quando va bene, ora vogliono demolire i pubblici dipendenti, così azzerandoli possono poi fagocitare le risorse finanziarie destinate agli stipendi del pubblico impiego.

Una volta sterminati i pubblici dipendenti resteranno solo i lavoratori schiavi sulla terra e dopo cosa accadrà?

Vincenzo Martire, Boscoreale Commentatore certificato 30.10.08 12:13| 
 |
Rispondi al commento

L'inverno porta con se il Natale, la neve e il gelo. La primavera ci consegna le rondini, i fiori e l'aria leggera. L'estate ci porta le vacanze, il caldo e il grano. L'autunno? Le castagne, il vino novello e puntuali, per qualunque motivo, per qualunque causa ci porta autogestioni, occupazioni e manifestazioni della scuola.

Daniele A. 30.10.08 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi fa le leggi ad personam. Hanno dato un finanziamento alle banche che, poverine, stavano andando in fallimento per loro sbagliate speculazioni(ma non è sua Mediolanum & co??) PERO' non ci sono i fondi per poter aiutare le famiglie, magari riducendo la tassazione sulla 13^.
Andiamo sempre peggio e loro fanno sempre più schifo!!!

Giovanna Zocco 30.10.08 11:49| 
 |
Rispondi al commento

cari amici vi scrivo dall'altra parte del mondo...ho deciso di portar via le palle per almeno 6 mesi dal nostro belpaese..poi purtroppo dovro' tornare e chissa che trovero' ..l'ultima volta me ne andai con prodi e son tornato con questo governo qui...ora mah..
in italia ci resto il minimo possibile e quando ci sono vedo un paese in preda all'egoismo, alla paura del diverso( immigrato ecc.) attaccato al benessere residuo che ancora rimane, un paese che ha votato questi qui!! si li ha votati e li vuole li dove sono, milioni di persone la cosiddetta maggioranza silenziosa vi guardano dalle finestre, dietro le tapparelle, quando manifestate, non protestano e hanno paura!! e' questo che ha cambiato il volto dell'italia che ha messo il governo in queste mani, postfascisti, razzisti, raccomandati vari, lecchini ecc..e alla paura contribuiscono le tv, i giornali, i media in generale. Siamo un paese di egocentrici egoisti furbetti ruffiani e' questa la verita' ricordo osservando la coda di auto a roma l'ultimo giorno mentre andavo all'aeroporto ,tutte auto con una sola persona a bordo e tutti a imprecare per il traffico! eccoci qui gli itagliani ,che ci meritiamo se no quello che abbiamo, sapete che nel ventennio l'indice di gradimento era all'80%?guardate i risultati delle ultime elezioni nel 1924Nel luglio del 1923 varò la riforma del sistema elettorale da proporzionalea maggioritario. Con essa, si stabiliva che il partito che avesse ottenuto almeno il 25% dei voti, avrebbe avuto il 75% dei seggi.Con questo sistema, nell’elezione del 1924 il “listone fascista ebbe in Parlamento 403 deputati, contro i 96 dell’opposizione.
Il Partito Fascista ottenne una maggioranza assoluta usando, però, brogli e minacce ai candidati e agli elettori dell’opposizione.
Il 10 giugno 1924 gli squadristi fascisti uccisero il deputato socialista Giacomo Matteotti per aver denunciato i brogli e il clima di violenza che avevano accompagnato le elezioni.E QUALCUNO DICE CHE NO FU IL MALE ASSOLUTO

fred fred 30.10.08 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Che si stia attuando il regime progettato dalla P2 lo hanno oramai capito tutti, tranne quel poveretto di Veltroni. Che lo abbiano messo lì proprio per questo?

Paolo T. Commentatore certificato 30.10.08 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Non si risolvera' nulla in modo pacifico.
In Italia c'e' troppa gente che ha interesse a che le cose vadano male, a che la gente si impoverisca e a mantenere i propi privilegi. Alcuni di questi comandano l'esercito, la polizia, i carabinieri e fanno le leggi, altri hanno i soldi e le risorse.
Quelli che vorrebbero cambiare invece hanno solo debiti, mutui, pochi soldi, pochi diritti e nessun potere.
Se credete di risolvere coi cortei pacifici state freschi. Se credete di risolvere con i referendum state freschi. Se credete di risolvere con le denuncie su internet state freschi. Il cancro non si prende con le mezze misure e l'Italia e' incancrenita da decenni e ora e' in fase terminale.
O ve ne andate, o soccombete, o dovrete arrivare alla violenza fisica: la storia da millenni insegna che le rivoluzioni non si fanno con le parole ma con i fucili, solo con quelli.

Dopo quello che e' successo ieri, una cura sarebbe tendere un agguato al figlio o alla moglie o ai genitori del funzionario di polizia che ha ordinato alla polizia di non intervenire quando gli studenti venivano pestati a sangue (dagli agenti mascherati da studenti di destra) e seviziarli lasciandoli in fin di vita.
scrivendo col loro sangue che la prossima volta che succedera' una cosa del genere non si sara' cosi' clementi.
Violenza per violenza, vigliaccheria per vigliaccheria, vendette trasversali come la mafia, tutto moltiplicato per 10.

Quando queste cose si moltiplicheranno e diverranno routine, cominceranno LORO ad avere paura. ma davvero tanta.

Marco Crasso 30.10.08 11:14| 
 |
Rispondi al commento

è cominciata la difesa corporativa del disegno legge gelmini: prima le botte in piazza navona e poi la vera controinformazione. L'avviso ai naviganti del presidente del consiglio è servito eccome...andatevi a leggere la gazzetta dello sport di oggi, dico la gazzetta dello sport capite?!?C'è un articolo in cui viene difeso il decreto dicendo che conta solo di otto punti, che introduce migliorie per le famiglie (libri uguali per 5 anni..ma non si dice mica che tengano lo stesso prezzo!!!) e che non parla di tagli...sorvolando ovviamente sulle conseguenze del maestro unico e delle 24 ore di insegnamento...Ho scoperto questo articolo ascoltando una radio di milano che quasi incredula parlava della disinformazione che c'era stata e che nemmeno studenti e insegnanti oramai sapevano piu' per cosa manifestavano...Insomma prima le botte tanto per far capire il messaggio, e ora mascherano le tracce evidenti del decreto facendo passare per idiota chi si ribella e scende in piazza...mi spiace dirlo ma siamo proprio difronte all'alba di un nuovo regime...nero...

marco achini 30.10.08 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Quando un senatore a vita ex Presidente della Repubblica incita impunemente alla violenza, quando la nostra Polizia difende i violenti di uan parte politica, quando il Governo boicotta il dialogo con l'opposizione cerca di instaurare un regime di terrore e di disinformazione MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.
Il mio strumento democratico resta e sarà il voto e questi non l'avranno mai!
Stefano C.

Stefano Castagnetti 30.10.08 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Agli studenti modello è concesso circolare col camion carico di spranghe in piazza navona.

I facinorosi, invece, fanno lezione coi docenti sulle scale e nelle piazze degli atenei.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 30.10.08 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Gentili Amici del Grillo,
vi scrivo per chiedervi un parere legal-normativo su una proposta che ho da fare.

Ma siamo davvero sicuri che una globale raccolta di firme in tutta Italia non possa essere utilizzata per destituire i nostri "dipendenti" che si comportano come i peggiori "delinquenti" del nostro paese?

Siamo davvero certi che non si possa fare qualcosa per esautorare un parlamento italiano che non è più il rappresentante del popolo che lo ha eletto?

Esiste in Europa, e questo lo chiedo a tutti voi, un meccanismo per il quale si possa richiedere il "commissariamento" della politica italiana da parte delle istituzioni europee?

Facciamo qualcosa prima che ci tolgano anche internet e la possibilità di comunicare senza "controlli" e "regimi" di sorta.

Pier Pg 30.10.08 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Un broker all'altro:
-Con tutto quello che sta succedendo sui mercati finanziari,come fai a dormire la notte?
-Io dormo come un lattante!
-Come un lattante?
-Si,piango tutta la notte e mi cago nelle mutande almeno 2 volte
BUONAGIORNATA A TUTTI

adesso basta 30.10.08 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Questo nanetto matto è proprio un genio, sta succedendo estattamente quello che lui voleva. Strategia della tensione, ecco quello che vuole e ci sta riuscendo alla grande. Grazie anche a tutti i pecoroni che lo stanno ad ascoltare e non si informano su niente. Addirittura scontri tra studenti (strano no...??!!). Così può legittimare l'uso della forza (come è stato fatto), e la gente arriverà a dire: "Berlu aveva ragione, bisogna prenderli a calci....." e nessuno si preoccupa più dei motivi reali per i quali si sta protestando.... come sempre!!!! Alla fine ci si preoccupa solo delle c....e!!!

Emiliano Raio 30.10.08 10:50| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI IN PIAZZA ! SCIOPERO !
Andiamo a difendere gli interessi dei BARONI, il loro nepotismo;
una volta che questi avranno mantenuto i loro privilegi CI SI LEVERANNO DAI COGLIONI.

leo R. Commentatore certificato 30.10.08 10:43| 
 |
Rispondi al commento

PER QUALE BANDA TIFARE?

ANDREA BRIZZI scrive:
Mentecatti cosa credevate che sarebbe successo quando, ad aprile, eravate tutti convinti di non votare perchè tanto erano uguali, lui e topo gigio, e bisognave "punire" la casta?
Uguali 'n cazzo! Il governo di Prodi non è certo stato largo di manica con l'università e la ricerca ma non è andato certo a cercare lì i quattrini per regalare l'Alitalia ai suoi amici.
E invece bisognava proprio votare, e votare per l'esatto contrario di Berlusconi cioè, lo vogliate o no, in quel momento topo gigio.
---

Caro Andrea,
Io apprezzo e leggo volentieri le Tue idee. Ma per me SBAGLI proprio COMPLETAMENTE.

QUANTI (% su aventi diritto al voto) NON hanno votato?

QUANTI hanno votato?

Se sai leggere i numeri, sai fare le addizioni e sei in buona fede (e lo do per scontato!), la risposta te la dai da solo.

Il punto è che Tu (in buona fede) e molti altri (in mala fede??) non riuscite ad accettare un principio BASE della Democrazia.

Esiste se esistono CITTADINI.
I cittadini NON HANNO PADRONE!!

Tu pensi che le cose migliorerebbero se ci fossimo dato un PADRONE meno bastardo (Veltroni anziche la "merdamassima")

Io sono CERTO che le cose miglioreranno quando i ns. rappresentatnti non saranno più PADRONI, ma DIPENDENTI dei CITTADINI.

Purtroppo, in questo, sono 100 anni avanti a Te e gente come Te. In senso evolutivo.
Non te ne faccio una colpa, sei figlio dei Tuoi tempi...

I Tuoi pronipoti, se il mondo esisterà ancora, considereranno OVVIE le mie posizioni ed INCOMPRENSIBILI le tue...
Non ho astio o antipatia verso quelli come Te. Anzi!
Ma, senza rendervene conto, siete parte del PROBLEMA.

NON DELLA SOLUZIONE!
Potrai dirmi che sono arrogante e presuntuoso. Ma penso solo di avere ragione e che i fatti lo dimostreranno.
Ciao, parlo per avere le opinioni degli altri...

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 10:33| 
 |
Rispondi al commento

"SE LA DESTRA MANDEREBBE"............MA ANDATE A "SCQUOLA" INVECE D'ANDARE IN PIAZZA......QUESTE BELLE CONIUGAZIONI DI VERBI SONO L'EFFETTO DELLA SCUOLA CHE V.O.I. VORRESTE PORTARE AVANTI...........VERGOGNA APPLICATEVI NELLO STUDIO INVECE D'INSEGUIRE LA CHIMERA DEI PARTII CHE VI MANIPOLANO PER ARRIVARE.........NON SO DOVE!!!!!!!!!!!!

adesso basta 30.10.08 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abbiamo toccato il fondo,tutto ciò fa vomitare,non riesco a scrivere in quanto provo disgusto di cossiga berlusconi veltroni e tutti quei ruffiani che cavalcano l'onda della distruzione, l'egoismo e la cecità di persone che si muovono per interesse personale,ma attenzione questi sono assassini,cossica è prima di tutto un'assassino.stanno progettando l'ignoranza futura ,ma chiudiamole queste scuole,non andiamo più ha lavorare ,mi rivolgo a tutta la parte sana di questo paese,fermiamoci , senza presente ,non c'è futuro ,facciamoli fallire ,non protestando nelle piazze ,mettendo a rischio i nostri figli,ma fermiamoci e contiamoci ,non fare nessuna azione può produrre il cambiamento.spengiamo la tv,mangiamo poco,consumiamo il minimo indispensabile,non compriamo nulla e non leggiamo i giornali non prendiamo la macchina non andiamo al ristorante fermiamo l'economia e vaffanculo .

luciano pasquali 30.10.08 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ero a P.zza Navona e almeno un centinaio di persone accanto a me hanno visto chiaramennte un camioncino bianco arrivare accanto al cordone di polizia che si è aperto e gli ha fatto fare anche manovre per il parcheggio poi sono apparsi una decina di ragazzi che tranquillamente si sono messi i caschi hanno preso quelle mazze e hanno iniziato a menarsi tra loro senza neppure troppa foga o particolare violenza e vigore con qualche "giornalista" che con estremo spregio del pericolo ed incurante della loro incolumità spesso a poco più di un metro scattavano foto ai "facinorosi manifestanti" l'intera scena si è svolta con un pubblico incredulo che li circondava a cerchio guardandosi meravigliati e allibiti e con i poliziotti che dopo pochi minuti sono "intervenuti" facendo stendere a terra i "facinorosi manifestanti" e con tutta calma e tranquillita li hanno fatti salire su una comionetta e li hanno portati via. Insieme alla camionetta hanno partato via anche il furgoncino bianco.

Antonello B., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Ke skifo. Questi politici ke si accusano tra loro, fanno leggi e riforme sempre + stupide e mirano solo ad un obiettivo, senza distinzione tra destra e sinistra: potere e soldi!!! Sono uno studente liceale e questa riforma Gelmini se nn sarà abolita mi causerà tantissimi problemi.
P.S. Ma a ke kazzo servono Governo e Parlamento?

Giuseppe D'Onofrio 2 30.10.08 10:17| 
 |
Rispondi al commento

MI RIVOLGO ALLE FORZE DELL'ORDINE:
RICORDATE ED ONORATE I VOSTRI COLLEGHI CHE SONO MORTI PER LA VERITA', PER LA GIUSTIZIA(LA SCORTA DI FALCONE, BORSELLINO,ALDO MORO ....L'ELENCO E' INFINITO ........................................
.................................................) PENSATE AL FUTURO DEI VOSTRI FIGLI.... VOI SIETE AL SERVIZIO DELLA GENTE ONESTA DEL POPOLO CHE VI RISPETTA.....VI SUPPLICO NON SERVITE SENZA PENSARE CHI VI MANDA AD AGIRE "COME CHI DOVRESTE COMBATTERE"....NON COLPITE I GIOVANI CHE CHIEDONO IL RISPETTO E LA SALVAGUARDIA DELLA VITA, DELLA CULTURA, DEL "PROPRIO" DEL "VOSTRO" PAESE.... VOI POTETE! NON VI CHIEDO DI COLPIRLI NON POTRESTE DA SOLI... NON VI E' CONCESSO....MA NON RENDETEVI COMPLICI MALMENANDO STUDENTI INERMI. ABBASSATE I MANGANELLI... NESSUNA PROMOZIONE VALE TANTO....VOI SONO SICURO AVETE UNA COSCIENZA NE SONO CERTO ALTRIMENTI NON AVRESTE POTUTO CHIEDERE DI SERVIRE LO STATO... E LO STATO SIAMO NOI...LO STATO SONO QUEGLI STUDENTI CHE PACIFICAMENTE CHIEDONO "ASCOLTO" CHIEDONO VERA E SANA LIBERTA'. SONO LA' A NOME DI TUTTA LA GENTE ONESTA CHE LAVORA O TENTA DI LAVORARE CHE FATICA COME VOI E CHE COME VOI NON RIESCE AD ARRIVARE ALLA FINE DEL MESE. HO SEMPRE AVUTO UN GRANDISSIMO RISPETTO PER VOI HO PIANTO PER I VOSTRI MORTI VI SUPPLICO
NON DISONORATELI!!!!!

robe S., messina Commentatore certificato 30.10.08 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono allucinata da questo malcostume politico..ma che abbiamo fatto di male per meritare un governo dittatoriale capeggiato da un buffone che ha le sembianze di una meschera del carnevale di Viareggio? perchè questi giovani non devono sperare in un domani certo e giusto? come possiamo sbarazzarci di questo pattume? come la storia insegna le rivoulzioni iniziano dai giovani e forse siamo sulla giusta strada per resettare tutto..il bello che lo psiconano continua a trattarci come massa di pecore ignoranti e che tali dobbiamo rimanere..MANDIAMOLO A CASA PER FAVORE (se con i piedi davanti sarebbe ancora meglio!!!) giovani, nostro futuro, non mollate..!

olivia rossi 30.10.08 09:58| 
 |
Rispondi al commento

TI HANNO LASCIATO SALIRE AL POTERE... MA NON TI PERMETTEREMO DI UCCIDERE I NOSTRI FIGLI...
NON TE LO PERMETTEREMO
NON TE LO PERMETTEREMO
NON TE LO PERMETTEREMO
NON TE LO PERMETTEREMO
SEGNATELO... PENSACI.... NON TE LO SCORDARE.....
CHE DIO TI FULMINI ASSIEME AI TUOI SCAGNOZZI E A QUELLA M.... DI COSSIGA

robe S., messina Commentatore certificato 30.10.08 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero, siamo in una situazione veramente vergognosa. Sono assolutamente contro questo Governo e principaslmente contro questo Primo Ministro che ci fa apparire ridicoli davanti al mondo. Peró dobbiamo riconoscere che la colpa é nostra, a meno che non siano state falsate le elezioni, Berlusconi ha vinto democraticamente e la democrazia va rispettata. Perché ha un cosí grande consenso popolare se, come sembra, la situazione é negativa per la maggioranza della popolazione? L'unica spiegazione che riesco a dare é che parecchi italiani si illudono di poter ottenere qualche piccolo mafioso vantaggio a danno degli altri. Se cosó fosse é giusto che il popolo italiano paghi caro questo gesto antidemocratico, i conti li faremo poi e assisteremo alla triste solita realtá, chi vota il Cavaliere oggi voterá il Duce di domani e sará di nuovo notte.

Tommaso B., Vitória (Brasile) Commentatore certificato 30.10.08 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho paura per i nostri ragazzi, quelli che oggi parteciperanno alla manifestazione contro la legge approvata sotto l'egìda dell'avv. Gelmini, bresciana di nascita ma che è andata a Catanzaro a sostenere l'esame di stato..Ho paura che lo psiconano utilizzi le stesse persone che con spranghe e catene scorrazzavano per la stazione di Napoli e nei treni senza pagare il biglietto. In quel caso la polizia c'era già ma è rimasta a guardare...perchè? Perchè potrebbero sempre tornare utili a Testa d'asfalto. E allora mi rivolgo ai poliziotti che leggono, e credo ce ne siano parecchi: in mezzo a quei manifestanti c'è mia figlia, ma potrebbero esserci anche i vostri figli...NON LI TOCCATE!!! TESTA DI ASFALTO NON LI TOCCARE!!! Si potrebbero incazzare i genitori e a quel punto altro che 68!!!

daniele da roma 30.10.08 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho letto questo articolo e mi chiedo dove stiamo finendo. cos'è andato storto? http://www.corriere.it/cronache/08_ottobre_30/blocco_nuova_destra_04eefde0-a653-11dd-9cb7-00144f02aabc.shtml

davide dalla ricca 30.10.08 09:28| 
 |
Rispondi al commento

mamma e insegnante. più coinvolta di così. la classe di mio figli (IV° el) non sciopera, cioè non sciopera la supplente pare per un problema di punteggio. credo che al suo posto abbiano scioperato quasi tutti i bambini. le testate dei quotidiani e dei telegiornali parlano per lo più delle superiori e dell'università. chi darà voce a chi non è ancora in grado di organizzarsi e su cui è stata scagliata la prima pesantissima pietra? dicono che non dobbiamo coinvolgere i bambini negli scioperi e nelle manifestazioni. non ci resta che tacere? fare affidamento agli insegnanti elementari, della categoria i più bistrattati e sottovalutati e qualli sulle cui spalle grava una bella fetta di responsabilità formativa? l'anno prossimo li manderemo a scuola con in grembiule firmato o quello da cucina?
e la maestra unica? anche lei con il grembiule? questo sarà abbastanza per garantire la sua professionalità? e riuscirà davvero a gestire i èpiù vivaci con il 5 in condotta?

mariavittoria meletti 30.10.08 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Una strana e bizzarra congiunzione astrale ha fatto collimare il fatto che il presidente emerito, in un'enfasi di ricordi, consigli l'inquinamento dei cortei studenteschi con infiltrazioni di "facinorosi" con il fatto che un manipolo di signori attempati si presentino su un taxi a forma di camion in centro a Roma a Piazza Navona; il manipolo di milord in rigoroso abito scuro, ben muniti di protezioni contro le intemperie (chiodi e caschi), provvisti di matterelli hanno allegramente animato la manifestazione. Mahh.. che dire.. .
In primis direi che l'Emerito non ha più alcun titolo, dopo la confessione, di sedere in Senato e farebbe bene a presentare le dimissioni se non le dovesse presentare qualcuno (ad es. la gente) lo dovrebbe caldamente a prendere le mosse con sonore pernacchie (..presente "L'oro di Napoli"?)
in secundis avremmo piacere di capire perché questi signori in abito nero assai raramente vengono acciuffati dalle forze dell'ordine (Genova docet, Black Block ricordate?)
Kossiga vaffanc..

Guerrino Frontali (gieffe), Mordano (BO) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 09:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sistema non meritocratico e familiare dell' Università non è un problema solo dell' Università del sud.

All'Università di Padova,figli di docenti si presentavano a dare gli esami rispondendo a domande del tipo:
"ma sai che la cena di ieri sera era veramente fenomenale! ringrazia i tuoi, ma devi darmi assolutamente la ricetta di quel risotto!"...e via di 30 e lode( e ne potrei portare i testimoni in tribunale di quanto dico!!)

Sapevano già di essere assistenti ancor prima che venisse fuori il concorso! e con la faccia come il culo,proprio come il nostro caro attuale duce, te lo venivano anche a dire!

Poi,una volta entrati nel sistema,a negare tutto...berlusconi docet!

Con un sistema come questo dove pensiamo di andare!

VOGLIO LA RIVOLUZIONE E LA GUERRA CIVILE CONTRO QUESTO SISTEMA CHE CREA SOLO FIGLI DI PUTTANA RACCOMANDATI E GENTE MERITEVOLE ALLA FAME!!!!

matteo plazzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto integralmente il dl 137/2008 e mi chiedo una semplice cosa: perchè gli universitari manifestano? Dovrebbero essere i genitori dei bambini delle scuole primarie a farsi sentire! Io nel testo non ho trovato nulla che si riferisse a ciò di cui parlano gli studenti...Ho letto di maestri unici, di 24 ore, di abilitazione all'insegnamento per scienze della formazione primaria e stop...Mi dite per favore perchè gli universitari manifestano? Forse che la riforma Gelmini è stata confusa con la Finanziaria? P.S. Non ho letto tutti i commenti...magari avete già risposto....se è così scusate...

elisa p., padova Commentatore certificato 30.10.08 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe possiamo raccogliere le firme, per chiedere al ministro dell'interno il congedo immediato al dirigente di pubblica sicurezza, che vedendo un furgone su di un isola pedonale con persone armate con mazze, ha detto hai suoi subordinati "mettiamoci in disparte".
Un dirigente del genere fa diventare le forze dell'ordine la cloaca massima del paese.
Spero che gli possa venire un tumore!!!!

giovanni ciccio, corfinio Commentatore certificato 30.10.08 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Come mai nessuno parla del NUCLEARE ???? ... anche questo è previsto dal decreto Gelmini!

Michele Colombini 30.10.08 08:58| 
 |
Rispondi al commento

============= NIENTE DI NUOVO !!!!!!!! =========

Sono profondamente deluso dal clima che si respira nel blog. Rabbia, delusione, e anche tanta violenza verbale.

Alla continua ricerca del/dei colpevoli!!!!!
(Io sono convinto che sia anche colpa mia dei miei genitori dei miei figli.... TUTTI)

Nessuna "seria" proposta.

Forse perchè essere propositivi implica uno sforzo maggiore (non voglio nemmeno pensare che sia dovuto ad una mancanza di intelletto).

Tutti a manifestare si!... contro cosa booo!!

Sono solo i piccoli gesti quotidiani fatti da tutti che cambiano veramente le cose.

CERCASI DISPERATAMENTE "CERVELLI" NON SUCCUBI DI RETAGGI PARTITICI.

E'ORA DI SVOLTARE DEFINITIVAMENTE!!!!!!(No dx/sx)

Roberto T., Breganze(VI) Commentatore certificato 30.10.08 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo Paese fa schifo. E non è per colpa dei politici o di una sfavorevole congiuntura astrale o di chissà cos’altro. Questo Paese fa schifo perché fanno schifo gli italiani. Un popolo che non si ribella mai a niente, o meglio, si ribella solo a quello che più gli fa comodo. Siamo un popolo di vili e di indegni, un popolo che si merita berlusconi al governo, un popolo degno di un kossiga che spiega come usare frange per creare disordini alle manifestazioni. Siamo un popolo corrotto, mi dispiace per i ragazzi che si ritroveranno a spalare macerie che non sono le loro. Questo Paese è un Paese senza speranza.

Federica Fava 30.10.08 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Valter (Veltroni) chi ti scriva è un artigiano del centro storico di Roma, vorrei poter dire che va tutto bene, ma non posso. Sarei molto contento sentire dalla tua "bocca", risposte un pò più "potenti" al berluska, come d'altronde tanti e tantissimi simpatizzanti e "affini" del tuo partito. Non riesco più a ritrovarmi in esso, non xchè ho perso la fiducia in voi, ma xchè dopo tanti anni di militanza, di scioperi, di proteste, vorrei che il max esponente di un partito, che si batte per la democrizia e per la legge, rispondesse un pò più "coloritamente" al capo del governo. Affermazioni come "la sinistra dice bugie agli studenti", fanno male a chi sà che non è cosi, (poi senti chi parla di verità) mi piacerebbe che qualche volta il perbenismo si metta da parte e democraticamente gli si rispondesse: "sciaquati la bocca prima di parlare di sinistra" o "se continui così, mi costringi a essere ignorante". Io purtroppo non ho occasioni di poter dire questo "cattiverie" al "potente". Credo che queste frasi, noi "vecchi" militanti te le perdoniamo e anzi riprenderemo con vigore a controbattere "tra gli amici" a tutte le angherie che giornalmente ci propinano. Non aver paura di "uscire dal guscio" spero che tanti anni di militanza non ti abbiano "rammollito", non "porgere l'altra guancia" se non ce ne è davvero bisogno, tanti di noi ti seguirebbero, e tanti nuovi si riconosceranno in te e agli altri che onoratamente contrastano questi "pericolosi" Totalitaristi.
Un appassionato, "vecchio" difensore delle legalità. Tuo Valter

valter p., roma Commentatore certificato 30.10.08 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedere certe immagini mi fà venire i brividi, non tanto x me ma x il futuro dei miei figli; adesso sono ancora piccoli, non capiscono, ma in un futuro potrebbero dire: ma non dicevate che i fascisti erano scomparsi? Siete riusciti a farli rinascere?

Faree Del Laagh Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia violenta arrabbiatura su
Masada 815
Un piano diabolico: la distruzione della scuola italiana

http://www.masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Paolo, secondo il tuo pensiero (cosi mi sembra di capire) pur avendo Andreotti, fino al 1980 colluso con la Mafia, fatto affari (perchè di questo si tratta) politici con scambi di "favori" e protezioni (il sacco di Palermo, Ciancimino, dei Salvo) omicidi Politici a richiesta ecc. esistendo la prescrizione, Reato prescritto: Andreotti "innocente".
NO! Andreotti è COLPEVOLE ( magari fosse solo Mafioso). Spiegami, caro Paolo, come si può essere Mafioso fino ad una certa data e da quella in poi un cittadino "pulito", non mafioso. La cassazione doveva spiegare, secondo me, anche il meccanismo, il modo, i particolari di una simile cosa ovvero come sia possibile uscire, dopo averne fatto parte per anni, in simbiosi Politica- Affaristica, carpito segreti,colluso alla Mafia. La Cassazione ovviamente non può spiegare ciò che la norma della prescrizione dice, passato un "tot" di anni (senza che qualcuno provi il tuo reato), in tempo utile,nonostante ci siano prove provate, tu non l'hai commesso, SEI INNOCENTE per PRESCRIZIONE, ora se sei innocente per prescrizione non vuol dire che Andreotti con la Mafia non ha mai avuto rapporti, anzi il contrario, poi specialmente se la Cassazione (non entra nel merito, nei fatti,ma valuta e giudica la correttezza dell'applicazione della Procedura seguita del processo) chiamata a giudicare non il merito (accuse) valuta che il "reato" esiste, ma fino ad una certa data per Norma è estinto, Travaglio ben fà (lo faccio pure io) a parlare di Andreotti come un Mafioso, un uomo della Mafia al vertice della cupola Politica, parlare di quali e quanti danni che Andreotti ha fatto al nostro paese è una impresa ardua e titanica al confronto la Treccani è il giornalino di Topolino.
Metti poi Andreotti,rappresentante degli interessi mafiosi-politici, e Kossiga, rappresentante degli interessi Amerikani tramite la CIa e la Gladio da questi organizzata,in concorrenza tra loro, ecco venire fuori un bel quadretto con stragi e strategie della tensione.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 30.10.08 08:26| 
 |
Rispondi al commento

IL DECRETO GELMINI E' UN COLPO DI GRAZIA

ALLA SCUOLA PUBBLICA MORIBONDA

ISTITUTO CHE E' IL FONDAMENTO

DELLA SOCIETA'

LA DESTRA FASCISTA NON CONCEPISCE

(NON SENZA MOLTA IPOCRISIA)

IL DIRITTO ALLO STUDIO

L'UGUAGLIANZA dei diritti

LA TOLLERANZA dei "diversi"

LA GIUSTIZIA uguale per TUTTI

LA CONVIVENZA tra popolazioni "diverse"

(NON SONO MODI DI DIRE SONO CONCETTI LEGATI ALLA REALTA' DI TUTTI I GIORNI )

SONO CONCETTI A LORO ESTRANEI...AVULSI

LA DESTRA E' EGOISMO

LA DESTRA DI SOCIALE NON HA NULLA ALTRO

CHE IL SUO INTERNO E RISTRETTO

CIRCOLO MAFIOSO

.

LORO NON MOLLERANNO MAI , NOI NEPPURE

.

cimbro mancino Commentatore certificato 30.10.08 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai capito il nostro carissimo Beppone!?!?
Vuole rovinarci la nostra colazione a "buffet" mattutina.....!!
Ci vuole traslocare dall'altra parte!!!
E chi ritira le tazzine e da un pò di
ordine alla sala??

GERONIMO . Commentatore certificato 30.10.08 08:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Torna la piazza e tornano i fascisti prezzolati, i provocatori pagati e la politizia li difende, una storia già vista purtroppo. Ci voleva quel bancarottiere di Berlusconi con tutta la sua accidia e malignità per far scoppiare gli odi e le guerre. Bravo il popolo delle libertà NEGATE.

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 30.10.08 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi non sa stare lontano dalla Carfagna tanto che la nominata portavoce del suo consiglio di amministrazione alias Governo.

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 30.10.08 07:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


RAGAZZIIIIIIII
Non ci si crede....
Un'altro POST su comuni a 5 stelle
fresco fresco...
a questo punto devo pensare che alle 8
posteranno ogni giorno sui comuni ....
è un'ipotesi ovviamente

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Negli anni 60,70,e nei primi anni 8o partecipavamo agli scontri verbali ed ideologici tra la DC ed il PCI , il nostro nemico ero il destro Montanelli.
Oggi i nostri nemici sono numerosi con la scesa in campo di Berlusconi : Feltri, Belpietro, Giordano, Ferrara, Fede,ed immondizia scrivendo, ma tutti insieme non fanno la grandezza del primo poi non a caso divcentato prima di morire nemico del cavaliere nero al secolo il neo Duce.

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 30.10.08 07:44| 
 |
Rispondi al commento


Roma, 29 ott. (Apcom) - Solo ieri aveva detto che se non fosse riuscito a cambiare la legge elettorale europea non si sarebbe strappato i capelli e oggi, Silvio Berlusconi, ai suoi prima, con una nota poi, decodifica il messaggio: "O c'è convergenza e corresponsabilità, o niente".

Per dirla con le parole ufficiali, quelle contenute nel comunicato di palazzo Chigi (letto e condiviso dal leader della Lega, Umberto Bossi, prima della diffusione) "O c'è un accordo o non se ne fa nulla".

LE CONTRADDIZIONI PER LUI SONO QUISQUIGLIE
BAZZECOLE SOLLUCCHERI!!!!


A TE IL MIO PRIMO VAFFANCULO MATTUTINO!!!!

Una buonissima giornata!!

GERONIMO . Commentatore certificato 30.10.08 07:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.utu.fi/en/

ma venite tutti a studiare quassú da me!

ps: ce ne sono molti di italiani tra l'altro...
:->

Sari . Commentatore certificato 30.10.08 07:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La zona industriale della mia cittadina, stamattina è silenziosa e ferma, come la domenica.

Spero che tutti siano a manifestare.
Forse qualcosa si sta muovendo.

p.s.
LASCIATE A CASA I BAMBINI. NON LI PORTATE NEI CORTEI. NON CENTRANO NULLA CON QUANTO STA SUCCEDENDO.

NON E' UN GIOCO.


Buongiorno Blog

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 07:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=TpB3epalpv0&feature=related

Sari . Commentatore certificato 30.10.08 07:20| 
 |
Rispondi al commento


CAI-SINDACATI
il tavolo delle trattative è saltato
nottetempo !
Le sigle non hanno firmato i contratti !

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 07:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono allibito!!! Gente come Veltroni e Di Pietro dovrebbero vergognarsi di creare cosi' tanto scompenso e speculazione.
Volete lo scontro, parlate male del Berlusconi che fino ad ora ha difeso solamente i clientelisti di Alitalia, i manager delle banche e i "lavoratori" da 24 ore la settimana!!!
La piccola e media impresa Italiana, quella che produce denaro fresco e reale e' stata abbandonata. Chiuderanno prossimamente negozi,artigiani e ditte familiari per i Vostri privilegi!!!!
Minacciate guerre e arrogantemente volete perfino delegittimare un governo e un parlamento creato anche dal vomito di quello precedente????
Poi Vi nascondete dietro la "democrazia"!!!
Attenti a quel che fate!!! Non sono preoccupato da quei quattro studenti che se le sono date e' che e' assolutamente demenziale!!!!
Meno male che poi non e' successo nulla!!!
Ma io avrei paura dei lavoratori e degli imprenditori non protetti, quelli che lavorano piu' di 9, 10 ore al giorno e magari arrotondano il sabato e la domenica e che da anni pagano tasse da estorsione e sopportano ogni giorno la Vostra ignorante ingerenza!!!
Cari Veltroni e Di Pietro, Vi ritengo responsabili di qualsiasi violenza, perfino di quelle "fasciste" e da Voi provocate!!!!
Auguri!!!


maurizio zatelli 30.10.08 07:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non e’ la prima volta che Berlusconi o prepara una legge omnibus in cui caccia dentro di tutto o infila nella legge finanziaria gravi e pesantissime riforme, ricordate la legge Giovanardi-Fini sulla droga infilata nel finanziamento delle Olimpiadi di Torino? Un modo di fare che non e’ solo scorretto ma delinquenziale. E poi fa passare tutto con la fiducia, quella fiducia che dovrebbe essere tassativamente negata ai decreti, proprio perche’ i decreti sono atti anomali che il governo dovrebbe veramente prendere in casi di necessita’ e urgenza (come un’alluvione) e che invece con Berlusconi stanno diventando l’unica o quasi arma del governo, di un governo per di piu’ che non ne dovrebbe avere bisogno, vista la sua ampia maggioranza. Ma a Berlusconi gli emendamenti del parlamento rompono le scatole, preferisce la via breve del diktat dittatoriale o teme qual che colpo di coda perfino dei suoi e preferisce coartarli con la forza.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 07:04| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE A SCUOLA LISTE BLINDATE.
CI POTRANNO ANDARE SOLO I FIGLI DEI RICCHI
PER GLI ALTRI
SBARRAMENTO AL 60%
DOPPIO TURNO CON MAESTRO UNICO
E PER ANDARE AL CESSO
SI ANDRA' AL BALLOTTAGGIO.


Buongiorno blog.
Caffè a volontà.
Per il cappuccio esibire tessera della P2,
grazie.

Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 07:04| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ritorna la stessa sensazione di impotenza che ho avuto per molto tempo dopo essere stata a Genova, al G8. La polizia guarda, aspetta. Aspetta. Aspetta. Aspetta. Dopo che qualche infiltrato ha dato il via, i FASCISTI, quelli di sempre , protetti, hanno cominciato a fare piazza pulita. Allora mi chiedo quante volte ancora dovremmo vedere scene simili. Quante volte ancora la democrazia risultera’ essere una dittatura? Quante volte ancora dovremmo far parte di questo piano studiato a tavolino? Adesso e’ ora di cena. I manifestanti, gli studenti, i professori, i genitori stanchi e inumiditi magari stanno guardandosi a blob. Loro, i potenti, hanno avuto una giornata come tante. Ma che gli ha dato una piccola soddisfazione. Anche questo movimento che si stava e si sta formando tra studenti di tutta Italia sara’ stroncato. E la pelle d'oca e il senso d'impotenza ritorna. Come 7 anni fa...

Silvia Maiorani

da Masada 815. Un piano diabolico: la distruzione della scuola italiana

http://www.masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 07:04| 
 |
Rispondi al commento

@@@ AnSia newSSSS...i writers assassini...
BerlusKazz:"Reato penale imbrattare i muri".@@@@

Al consiglio dei ministri di venerdì prossimo sarà approvato il provvedimento che istituisce il reato "penale" per gli imbrattatori delle mura.

Lo ha riferito il presidente del consiglio dei ministri italiani,e clericopadani,nel suo intervento al "consiglio della Confcommercio".
###########

La Confcommercio invece potrà "tranquillamente" continuare a "raddoppiare ingiustificatamente" i prezzi dei prodotti in vendita nei loro negozi accusando poi i "vecchi governi Prodi e l'euro".
#####
Come da sempre:"Forti coi deboli,deboli coi forti".
##
Cam.(L'inviato che rimanda a fanKulo berlusKazz,e tutti coloro che lo sostengono con le abituali "preghiere della sera").

P.s.
Vespa ieri sera,nel salotto "buono" avrà discusso della legge Gelmini o del delitto di Perugia?

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 30.10.08 07:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me Beppe piace.

I bloggers molto meno anzi sempre meno, ma che dico zero...

Pertanto leggeró solo i suoi posts (con o senza s?).

Ma la cosa che mi fa imbestialire é l'impossibilitá di interagire con lui.

Sari . Commentatore certificato 30.10.08 06:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sai come fanno a salire quattro elefanti su una Fiat 500? No ? Semplice : due davanti e due dietro”.

Parafrasando:sapete come fanno due milioni e mezzo di persone a stare in un posto dove ce ne possono stare al massimo 300.000? semplice : basta metterlil’uno sulle spalle di quell’altro.

A parte il fatto che servirebbero migliaia di treni ( cheTrenitalia non ha) e pullmann per ammassare una tale quantità di gente (e per farli defluire poi)

Comunque, se ritengono i loro numeri reali i vertici nazionali del PD, per evitare polemiche, la prossima volta installino dei tornelli modello Brunetta al Circo Massimo, così potremo avere i numeri reali , ma soprattutto indiscutibili.

carmela santoro Commentatore certificato 30.10.08 05:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4 novembre.

Le maestre di una scuola : "Non portiamo i bambini alla cerimonia in piazza". Il motivo? L’alzabandiera può urtare la sensibilità degli immigrati.

roba da matti: guarda te se per 4 dementi rossi,buonisti, finti acculturati, ideologizzati, fumatori di maria, voglia di lavorare saltami adosso ..... dobbiamo svenderci per un nulla ai nuovi barbari invasori!!

roba da mandare sta gente a lavorare pesantemente facendogli sporcare le mani, almeno gli passa sta mania buonista, di fratellanza, accoglienza e cittadinanza del mondo ....... altro che sognare il posto statale e di ricercatore.

rossastri: siete la rovina e cancro dell'italia!!!

carmela santoro Commentatore certificato 30.10.08 05:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'avete visto quello col bastone della nazionale su Repubblica?

Sembrava Pinocchio incazzato...

Cossiga Geppetto e'ancora un marpione...Francesco...a che punto e'la malattia??

Dacci una buona notizia

Alessandro S.M., München Commentatore certificato 30.10.08 05:24| 
 |
Rispondi al commento

fate provviste gente


abbiate a resistere per un mese


febbraio gelato


il primo


sarà improduttivo


ci fermeremo a guardarci l'un l'altro


un mese di cibo per tutti


un mese di libertà


per tutti.


allora potremo e potrete dire


tutti

abbiamo deciso che non va bene

la vostra tirannia malcelata

abbiamo adottato il sogno

di un potere più grande


che non comanda


obbliga


la necessità.


ora insieme trarremo il necessario per tutti


da questa bella terra


di farla nostra tutta intera


ci siamo già riusciti


ora il mondo è il nostro giardino

Scavalcate lo steccato
riunione
dalle comunità ai paesi alle famiglie
alle città


alla Città.

Lorenzo S. Commentatore certificato 30.10.08 05:19| 
 |
Rispondi al commento

Per cortesia Grillo mi stia a sentire :
a) le cose che dice mi vanno bene ma non mi basta dire occorre agire con qualsiasi modo
b) non si può più stare a guardare lo scempio credo che i nostri cugini a 2 passi dalla Liguria sono stati e sono più fattivi di noi
c) se lei non si muove mi fa credere molte cose, mio marito dice " il tuo amico Grillo non ha ancora avuto la polpetta " lui è di destra ed io faccio fatica a controbattere perciò vogliamo concordare una linea precisa di azione questi ci stanno massacrando talpa , isola e cuochi a parte . Hai la mia mail !!!!!

chiara rizzo 30.10.08 05:18| 
 |
Rispondi al commento

Edededed@


Obbedisci....butto il bastone...

Riportamelo nel sottocommento...

Come premio riceverai una presa per il culo made in Germany..

Alessandro S.M., München Commentatore certificato 30.10.08 05:16| 
 |
Rispondi al commento

sempre la solita solfa di commenti di incazzati alla tastiera del pc... forza ragazzi che siete sulle piazze e in prima fila ... forza... per i sinistroidi seduti come me vedrei volentieri da quei quattro coglioni di sinistra che stanno a levarsi le caccole dal naso di darsi da fare per modificare lo strumento del referendum in modo che la maggioranza dei votanti decida quindi niente quorum!!! svegliatevi bamboccioni di sinistra...e infine viva antonio

piero bartorelli Commentatore certificato 30.10.08 05:15| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente Padans e Meridians saranno alla pari...


Il grande Generale Berluskazzen ha deciso di metterci a pari ignoranza...


Era ora!!

Diventeremo tuttti una grande famiglia Padans..

Alessandro S.M., München Commentatore certificato 30.10.08 05:13| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI I FINTI MORALISTI E PER NESSUNO

Se gli STUDENTI UNIVERSITARI IDEOLOGIZZATI di ESTREMA SINISTRA dell’UNIVERSITA’ sapessero leggere i DL o si informassero meglio sulla CORRUZIONE,il NEPOTISMO e il CLIENTELISMO BARONALE che vige nella maggior parte dei nostri ATENEI si vergognerebbero di essere scesi in piazza per protestare su una RIFORMA che NON ESISTE al momento.

Eppure basterebbe leggere il libro sconvolgente di ROBERTO PEROTTI dal titolo “L’UNIVERSITA’ TRUCCATA” per capire il pianeta UNIVERSITA’!!

Oltre 5000 CORSI DI LAUREA gran parte dei quali INUTILI e COSTOSISSIMI per le CASSE DELLO STATO, con pochi studenti e un numero spropositato di ABBANDONI.

Grazie a questo SISTEMA, voluto e difeso dai COMUNISTI e dai SINDACATI, siamo infatti il PAESE EUROPEO con più ABBANDONI all'UNIVERSITA' e più LAUREATI DISOCCUPATI in EUROPA.

ANCHE I SASSI SANNO CHE I CONCORSI PUBBLICI ALL’UNIVERSITA’ SONO TRUCCATI, che la CORRUZIONE DILAGA e che i MIGLIORI CERVELLI sono costretti a fuggire all’ESTERO non avendo santi in paradiso.

La SINISTRA e il MORALISTA a senso alternato DI PIETRO se ne fregano di queste cose, e anzi cavalcano la protesta per fini elettorali facendo così il gioco dei BARONI e dei RACCOMANDATI con CATTEDRA all’UNIVERSITA’, e NESSUNA PROCURA DELLA REPUBBLICA ITALIANA ha mai inquisito nessun BARONE o RETTORE di UNIVERSITA’ o componente delle FINTE COMMISSIONI d'ESAME!

Roba da far impallidire TANGENTOPOLI!!

Ma voi che ve frega: giusto??

INTERCETTAZIONI? Solo quelle su BERLUSCONI e SACCA’ vanno bene e sono utili alla causa of course!!

Voi siete per la LEGALITA’ e fate i MORALISTI ma solo quando vi fa comodo, ossia quando c’è BERLUSKA di mezzo!


SHAME ON YOU!!!!

THE SPECIAL ONE!! (impossibile zittirmi!!) Commentatore certificato 30.10.08 03:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGGI CHI MENAVA ERANO GLI INFILTRATI DEL GOVERNO!
Non di destra e non di sinistra!

Ho letto il sito di Blocco Studentesco e ho letto il sito dell'UdS (Unione degli Studenti) e

MANIFESTANO PER LA STESSA COSA!
contro questo decreto contro la 133!

Quindi PERCHE' MENARSI?
Perche' c'erano gli infiltrati del governo.
Il governo non la pensa ne come l'UdS ne come il Blocco Studentesco ne come gli studenti apartitici.

IL GOVERNO VUOLE VIOLENZA
per gettare discredito sulla manifestazione studentesca.
Attenti! Vi usano!
NON ODIATEVI VI USANO!

Maria Elena Martinez, Padova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 02:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ancora pochi giorni e Bush sarà un ricordo....
Forse l'elezione di Barack Obama ci potrà aiutare a cacciare a pedate nel culo il vecchio clown nano ridicolo e vergogna d'Europa...
Spero che Barack vorrà liberare anche l'Italia dei vecchi sporchi amici del peggior presidente degli USA negli ultimi 200 anni!
Spero che Barack ci aiuterà a liberare la nostra patria dal fascismo del vecchio buffone travestito da premier contornato da ballerine nude e zoccole travestite da ministre!

Lina carli, roma Commentatore certificato 30.10.08 02:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crisi, Nyt: dopo i mutui scoppia la bolla delle carte di credito

«Prima c'è stata la crisi dei mutui, adesso arriva la crisi delle carte di credito». Il New York Times lancia l'allarme sulla prossima bolla che potrebbe scoppiare sui mercati finanziari, travolgendo nuovamente le Borse e colpendo duramente banche e società specializzate: la bolla delle carte di credito. «Dopo aver inondato per anni gli americani - scrive il quotidiano - con offerte di carte di credito e linee di credito senza limiti, banche e società specializzate stanno tagliando drasticamente entrambi».

La stretta «sta interessando perfino i consumatori meritevoli di credito e minaccia il settore bancario, già in forte difficoltà, con un'altra ondata di perdite massicce, dopo un'epoca in cui ha potuto mietere guadagni da record con il business del credito facile, che ha contribuito a creare». Nel primo semestre 2008, spiega il Nyt, le società che offrono carte di credito hanno svalutato crediti a rischio per 21 miliardi di dollari, «perchè molti clienti non riescono più a pagare i debiti. E con le società che licenziano decine di migliaia di lavoratori, secondo gli analisti il settore si aspetta perdite per altri 55 miliardi nel prossimo anno e mezzo».

Al momento «le perdite totali ammontano al 5,5% del debito delle carte di credito, ma potrebbero superare il livello del 7,9% raggiunto nel 2001 dopo lo scoppio della bolla dei titoli tecnologici». Le grandi società specializzate - American Express, Bank of America, Citigroup - «hanno cominciato a irrigidire i requisiti per le nuove richieste e stanno escludendo i clienti più a rischio. Ad esempio Capital One, un altro big del settore, nel secondo trimestre dell'anno ha ridotto le linee di credito ai clienti del 4,5%».

Inoltre, «Visa, Mastercard e altre compagnie specializzate stanno correndo ai ripari per arginare le perdite e, nel frattempo, stanno scomparendo le opzioni che prima i clienti avevano facilmente a disposizione per ripagare

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Ci siamo rotti le balle di vedere un paese in mano a 2-300 corrotti,mafiosi,condannati,prescritti,mignotte,pagliacci e servi. Lo stupro della costituzione è quotidiano, e i telegoverni (tg) altro non fanno che martellarci con omicidi e elezioni americane. Sembra che qui non avvenga nulla, eppure ci sono poco più che adolescenti massacrati di botte per strada; in piazza ci sono le mamme e le maestre, ma davvero credete che la protesta sia per i tagli? No, il sentimento è altro. C'è un futuro negato per intere generazioni all'orizzonte, mandano gli sgherri a picchiare i ragazzini perchè hanno paura, tremano. La potresta potrebbe allargarsi, potrebbe prendere altri connotati,non digeribili dall'attuale sistema (cossiga docet... in ogni senso).Si potrebbe,per esempio,iniziare a pretendere che i mafiosi stiano in galera e non in parlamento,si potrebbe scioperare per avere (vere) leggi democratiche sull'informazione,e tanto altro. Ormai si è raggiunto quel famoso punto: "quando non ci saranno più i soldi",e che cosa hanno più da prendervi?alitalia,ferrovie,bond,banche,comunicazioni,pensioni,pure il calcio,tutto! si sono mangiati tutto!! non è rimasto più nulla da rapinare.Anzi,un'ultima risorsa ci sarebbe,dovrebbero iniziare a rubbare al Vaticano! ma risulta poco realizzabile.Oggi, il pane é la cultura e la bastiglia è il parlamento! Snobbare totalmente quanto passato dai media, informare e informarsi su quanto accade è obbligatorio. Questi ragazzi, lontani dalle politiche mafiose-pidduiste, hanno capito bene che la posta è più grande, per questo li pestano a sangue. Non mollare.

Robin H8d Commentatore certificato 30.10.08 02:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Che pantomima!

e nessuno che si prenda la briga di spiegare quale sia lo scopo
della scuola.

Notte.

Ps: mia opinione.

Giovanni Piuma Commentatore certificato 30.10.08 02:40| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver visto il video (allegato al post) sugli scontri a Piazza Navona dal sito di Repubblica.tv ho voluto compiere un esperimanto. Sono andato sul sito de IlGiornale e ho voluto constatare come avessero riportato la notizia. Non vi rovino la sorpresa e vi invio il link all'articolo completo
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=302171 ma già dalla homepage si può capire tutto.

Cito testualmente:'Il decreto Gelmini convertito in legge dal Senato. Il ministro: "Ora si torna alla scuola della serietà". Scontri fra studenti e polizia a Milano (guarda il video). Guerriglia in piazza Navona: due arrestati (guarda il video e le immagini). Berlusconi: "Mi dispiace per i ragazzi, la sinistra truffa i suoi sostenitori"'
Infatti a Milano non ci sono stati scontri come lo stesso video, postato tra parentesi tonde subito dopo tale dichiarazione, dimostra. Il piatto forte comunque è un altro è riguarda gli scontri a Roma: notare come la loro ricostruzione dei fatti sia totalmente differente da quella fornita da Curzio Maltese, giornalista di Repubblica e testimone oculare. Da non crederci. Evviva la dignità!!!!

william rondanini 30.10.08 02:19| 
 |
Rispondi al commento

Dal blog di DI PIETRO

PER IL BUFFONE NUMBER ONE del blog di GRILLO her majesty MAX STIRNER, alias memory, buonanotte e decine e decine di nick fasulli dietro cui il vigliacchetto si nasconde, IMPOSTORE della CASALEGGIO assoldato per PILOTARE il BLOG di GRILLO a suo piacimento!!!


Chi è STIRNER…

E’ LEGALE POSTARE QUESTO ARNOLDI?


ASCOLTA GIOVANNINO VOSTRINO
Ti ho già spiegato che sono stato molto paziente con te, perché sei indiscutibilmente un soggetto malato, ma non devi approfittarne.
Ti ho già spiegato che non voglio infastidire te come tu fai in tutti i blog dove vai, ma se continui, potrebbe succedere che il tuo computer cominci a fare dei capricci ed improvvisamente cessare di funzionare: HARD DISK rotto! Può succedere...
Prova a controllare se il tuo IP è questo; sai controllare il tuo IP? Se non lo sai chiedilo e te lo spiego.
Ciao pirlotto
Max Stirner
Controlla il tuo IP
80.104.220.12


Max Stirner

QUESTO FALLITO e INVIDIOSO delle mie DUE LAUREE (sarà mica MECIR??) gestisce di fatto IL BLOG DI GRILLO!

Quanto ti danno all’ora MAX?? Direi poco visto che sei quasi 24 ore su 24 a fare la GUARDIA al BLOG!

VENGHINO SIGNORI, VENGHINO….

Dunque andate pure nel suo BLOG qui pubblicizzato cosi’ vi becca l’IP e magari,se fosse capace di farlo, vi manda anche un TROJAN o un BACKDOOR.


THE SPECIAL ONE!! (impossibile zittirmi!!) Commentatore certificato 30.10.08 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Meglio un blog libero che un padano alla porta.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 02:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

SONO IN PIENO DELIRIO

EBBENE SÍ IL MIO CORPO É QUI, MA LA MIA TESTA É LÁ
IN ITALIA

vivo in finlandia e penso all'italia, tacci vostri!

non mangio non dormo non sogno non mi curo
cerco uno psicoterapeuta che mi aiuti

niente

non c'é niente da fare

riesco solo a ridere amaramente......... tipo quando vedo questo
http://video.corriere.it/?vxSiteId=404a0ad6-6216-4e10-abfe-f4f6959487fd&vxChannel=Dall%20Italia&vxClipId=2524_965ef132-a4c2-11dd-bdb4-00144f02aabc&vxBitrate=300

poi continua il delirio.

BEPPE GRILLO MI ADOTTERESTI?

Sari . Commentatore certificato 30.10.08 01:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci chiediamo ancora il perchè di tutto questo.. come fanno a governare il nostro paese dei... dei..
ho finito le parole scusate... DEI.

la gente LI ASSECONDA! parla parla... si lamenta.. ma continuia a dargli soldi.. in un modo o nell'altro... le nostre università non servono più...
oramai ci facciamo indottrinare dalle porcate in televisione... hanno costruito e continuano a costruire una società del potere e del mostrare...
c'è gente che ha il frigo vuoto ma ha la bella macchina...
fino a quando continuerà a esistere questa gente.. finchè non li aiutiamo a capire...
FINCHE NON GLI DIAMO UN'ALTERNATIVA VALIDA

finchè non PARLIAMO CON TUTTI ..

non DISCUTIAMO per capire, per sapere..
continueremo a lamentarci di noi stessi...

SPEGNETE QUEI CAZZO DI TELEVISORI!
E ACCNEDETE IL CERVELLO!

la gente sta continuando a DELEGARE i loro diritti.. I LORO DIRITTI!!

come CAZZO si fa a delegare un diritto !

svegliamoci...

noi manifestanti.. noi che leggiamo.. che ci informiamo...smettiamola di parlare tra noi...

NOI CI SIAMO GIA'!!

SONO GLI ALTRI CHE DOBBIAMO SVEGLIARE...

PARLATE ! PARLATE ! PARLATE CON TUTTI !!!


Sono afflitta, delusa, sconcertata.. e INCAZZATA..

sto per laurearmi in scienze della formazione primaria....
per diventare MAESTRA... unica???

quello che ho studiato fino adesso è stato cancellato e distrutto in due mesi...

grazie....
grazie a chi l'ha votato...
se ci sono...
perchè io non ne riesco a trovare uno..
MA DOVE CAZZO SONO??

FORSE NEL FURGONE BIANCO ???

continuiamo a tenere i cervelli accessi e a credere nel RISPETTO E NELL'ONESTA'...

senno cari miei...

tocca andarcene...
e lo psiconano rimarrà da solo come il re del pianeta del piccolo principe...

silvia d'elia, roma Commentatore certificato 30.10.08 01:57| 
 |
Rispondi al commento

per caso qualcuno ha lasciato il cesso con il coperchio alzato? noto che ci sono 2 stronzi fuori usciti dal cesso volete chiudere grazie

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 01:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NANO OGGI HA DETTO CHE I SONDAGGI LO DANNO AL 72%. L'ENNESIMA BALLA DEL VENDITOE DI FUMO.
SE CI CREDE E' MITOMANE DA MANICOMIO CRIMINALE.
beppe 48

giuseppe poletto, diano marina Commentatore certificato 30.10.08 01:24| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON QUESTA MENZOGNA DEL MAESTRO PREVALENTE
CHE CONTINUANO A PROPINARCI DAPPERTTUTTO. MA QUALE INSEGNANTE DI INGLESE?
Nel piano programmatico attuativo al decreto c’è scritto che “nella scuola primaria va PRIVILEGIATA l’attivazione di classi affidate ad un unico docente e funzionanti per un orario di 24 ore settimanali”. Poi il piano recita che vi sono due opzioni organizzative: una a 27 ore e una 30 ed è solo per quest’ultima che si prevede il maestro prevalente, ma…”nei limiti dell’organico assegnato, integrabile con le risorse disponibili presso le scuole”. Dicitura che volutamente non garantisce nulla. Infatti le vere intenzioni del governo le si possono poi cogliere nella relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al piano programmatico dove si recita che solo il taglio “di 13.000 posti è dato dalla differenza tra l’attuale orario di lezioni nel tempo normale (30 ore) e quello previsto dal D. Lgs. N. 59/2004 e dal presente piano programmatico di 27 ore settimanali: nel primo anno la riduzione ammonterà a 10.000 posti. Una ulteriore riduzione per assestamento del sistema si raggiungerà nel secondo anno e riguarderà ulteriori 4000 posti.” (notare l’incongruenza: 10000 + 4000 fa 14000 e non 13000). Dopo di che si fa riferimento alla possibilità di estendere ad un massimo di 10 ore l’orario settimanale compresa la mensa, senza specificare se tale estensione è da sommare alle 24 ore o alle 30 e, se pure in questo caso, l’opzione è vincolante alle risorse disponibili presso la scuola.
Inoltre uno dei capitoli sempre della relazione tecnico-finanziaria è titolato: “Graduale eliminazione dei posti di specialista di lingua inglese nella scuola primaria”, dove si afferma che “L’insegnamento della lingua inglese dovrà essere affidato all’insegnante della classe ( il maestro unico per intenderci) opportunamente specializzato.” Il capitolo termina: “Si prevede di ridurre, nel triennio, 11.200 posti di specialista di lingua inglese.”

corto maltese 30.10.08 01:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ultima chicca:

anche il Vaticano è arrabbiato
sembra che i tagli di Tremonti gli porteranno via 500 milioni alle scuole confessionali. sembra...
Vorrei che fosse proprio vero!
E che questi si tagliassero il ramo su cui sono posati

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 01:23| 
 |
Rispondi al commento

E' tardi. Ho sonno, anche se sono troppo arrabbiata
Non ce la faccio a buttar già un Masada ora, sono troppo stanca
Trovate tutto l'articolo su

http://www.bellaciao.org/it/

buonanotte
e che domani il giorno porti l'alba
piove, governo ladro!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Grande intervento di un parlamentare del PD che in Parlamento chiede spiegazioni sulla fondatezza della versione ufficiale dell'11 settembre!

http://it.youtube.com/watch?v=1eOpZMBcYdw

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Da dire che le forze dell'ordine non sono uguali,
nelle forze dell'ordine sono una minoranza quelli che sono della destra praticamente quelli che sono per lo scontro,va detto anche che quando vengono usati per contrastare o per sorvegliare le manifestazioni sono di 2 tipi:il 1 tipo e quello normale quello che tutela chi manifesta da quelli che cercano lo scontro,il 2 tipo e quello di con una precisa linea quella di sommossa cosi detta di destra si conoscono per via di una sigla tipo sindacato,oggi quella che si vedeva in piazza navona era quella del secondo 2 tipo guarda caso chi era al capo della squadra e iscritto alla destra.

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 01:18| 
 |
Rispondi al commento


X il redivivo VITO FARINA


@ Rodion Romanovic Raskolnikov
Ma se il telegiornale ha appena riportato la notizia che i facinorosi arrestati appartengono tutti a movimenti di destra!
Perchè dici che la polizia è stata a guardare senza fare nulla?

vito_ farina_


Semplice!!

PERCHE’, oltre ad essere un caprone, è uno SCEMO oltre che un PERITO INFORMATICO FALLITO di ALBA ADRIATICA!!

E’ qui solo per SPAMMARE e CENSURARE i messaggi come i miei contrari all’IDEOLOGIA COMUNISTA dominante….tutto qui!!

Poi ha il coraggio di chiedermi perché scrivo le stesse cose, ossia riposto i messaggi cancellati all’istante…mah!!

Sicuramente me li hanno cancellati subito perché poco veritieri, incisivi e fuorvianti…sì, sì!!

Parla della LEGGE 133 (che non c’entra NULLA con la LEGGE GELMINI approvata al SENATO) senza sapere che questa prevede TAGLI del 3% (troppo pochi visti gli SPERPERI che ci sono tipo CORSI DI LAUREA con 1, 3 o 5 STUDENTI) anziché del 10% come pensano gli STUDENTI IGNORANTI come lui che sono scesi in piazza!

Ma d’altronde se non si è fatta l’UNIVERSITA’ con il paraocchi non si può capire!!

Piuttosto è inquietante il risultato di un SONDAGGIO ONLINE sul CORRIERE.


BERLUSCONI: LA POLIZIA NEGLI ATENEI. SIETE D’ACCORDO?


SI 49,6 %

NO 50,4%


Evidentemente non ci sono solo sinistroidi in rete….

Non vi viene il dubbio di rappresentare solo voi stessi??

Persino i SONDAGGI ONLINE, per quello che possono valere, vi danno TORTO!!


MEDITATE GENTE, MEDITATE!!

THE SPECIAL ONE!! (impossibile zittirmi!!) Commentatore certificato 30.10.08 01:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi onorevoli governanti che si ostinano a fare prove di fascismo reale hanno forse dimenticato che a Milano c'è ancora piazzale Loreto?

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 01:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E questo piano diabolico di mercatismo della scuola e di affossamento di un intero paese viene imposto con un decreto di necessità e urgenza, senza sentire il parere di nessuno, usando, come fosse una invalida mentale, una trentacinquenne senza esperienza, e viene fatto votare alla fiducia da un parlamento di zombi, senza che sia dato all'opposizione alcuna facoltò di emendarlo democraticamente e anzi con lo sfottò di chi dice: Non avete nemmeno proposte!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 01:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che hanno mandato in piazza oggi è solo l'avanscoperta.
Il vero esercito di fascisti prezzolati lo vedrete all'opera domani, basterà comprarvi un giornale qualsiasi per la dimostrazione di ciò che vi dico, anche se io vi consiglio caldamente la carta da culo titolata "Libero".

E poi ci saranno tutti i cagnolini da Tg pronti a diffamare e indirizzare un'opinione pubblica di dementi; dopodichè, forti del consenso presunto, crederanno di poter fare ciò che vogliono...e lo faranno.

Sarà quello il momento in cui dovremo acchiapparli tutti e appenderli per le palle.

Paolo Cicerone, The Banana State of Pizzaland Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno, meno idiota degli altri, si è reso conto benissimo che il problema è la Finanziaria di Tremonti e non solo il decretino della Gelmini. E allora, sentendo parlare di referendum, trema di fronte alla potenziale forza d’urto di milioni di italiani, operatori della scuola e parenti vari, e si affretta a dire che contro la Finanziaria un referendum non si può fare, perché la Costituzione vieta referendum contro leggi finanziarie. Ma la Bindi è furente e dice che una forma si troverà, oh se si troverà! Tutto pur di non farla passare liscia, perché questa è troppo grossa!
Ma il massimo dell’impudenza è che siamo in piena crisi mondiale di quel liberismo che la banda dei 4 vuole imporre a ogni costo! E che quello spocchioso Tremonti ha appena pubblicato un libro “La paura e la speranza”, in cui finge di voltare gabbana ideologica, sembra quasi un no global sulla via di Damasco, finge di avversare proprio quel mercatismo che ora vuole imporre alla scuola italiana, farne una merce che si deve comprare e vendere e non più un diritto dei cittadini, un diritto di democrazia!
Ma si può essere più serpentini di così?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 01:08| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!!!
La DITTATURA è cominciata, con tanto di SQUADRISMO (vedi attacchi di energumeni di destra contro pacifici liceali), e proprio dopo che FINI si è dichiarato (ce ne vuole di faccia tosta!!!) antifascista... Sarà un caso?
A quelli di destra, che in questo blog (ed altrove) si distinguono per gli insulti gratuiti e rabbiosi, voglio dire che questa loro condotta è la miglior prova di mancanza di valide idee proprie e, quindi, di cieca sudditanza. State attenti, perché la dittatura può sembrare giusta quando se la prende con gli altri, ma, prima o poi, se la prende con tutti: nessuno è al riparo dai soprusi!

UOMO AVVISATO... 30.10.08 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Mafia: Grasso, "Non e' l'anti-Stato. E' dentro lo Stato"

29 ott 15:02 Politica

VELLETRI (Roma) - Considerare la mafia come "antistato" e' un grossolano errore. Perche' talvolta e' dentro lo Stato, connivente con il potere. Lo ha affermato il procuratore nazionale antimafia, Piero Grasso, intervenendo alla cerimonia di inaugurazione dell'istituto superiore di tecniche investigative dell'Arma dei Carabinieri. "Cosa nostra, pur avendo sempre avuto interessi propri - ha aggiunto Grasso - e' stata contemporaneamente, in alcuni casi, portatrice di interessi altrui. In tantissime occasioni dall'esterno hanno armato la sua mano". (Agr)
fonete corriere della sera

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 01:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DISINFORMAZIONE DELLA RAI E DELLA SINISTRA DELLE PIAZZE (ma la RAI non era in mano a BERLUSCONI?)

Dal CORRIERE

BASSANINI (PD): sui tagli è un errore criticare la Gelmini

«Le scuole di piccole dimensioni creano problemi di costi e di qualità»


Un' opposizione seria non può fare la guerra a misure che essa stessa ha voluto quando era al governo

ROMA - «Se la Gelmini chiede l' applicazione di un articolo del regolamento dell' autonomia scolastica, una misura strategica della legge 59 che porta il mio nome, non posso dire che mi dispiace.Come non mi dispiace la lotta ai fannulloni del primo Brunetta».

Il ministro dell' Istruzione interviene con tagli su scuole anomale,sottodimensionate,facendo sparire uffici di presidi e annunciando la progressiva scomparsa di scuole lillipuziane - piccole isole e zone di montagna escluse - ricorrendo alla legge Bassanini, e lui,l' ex ministro per la Funzione pubblica che ha inferto i colpi più duri alla burocrazia,incurante delle proteste della sinistra,il suo schieramento,le dà ragione.

Prendiamo il regolamento sulle dimensioni delle istituzioni scolastiche del 1998.

Dice che un ufficio di presidenza è uno spreco in un istituto con meno di 500 alunni e suggerisce di accorpare la scuola ad una più popolata.

La Gelmini chiede che la regola sia applicata e l' opposizione protesta. «Chi si sposta da una scuola all' altra è il PRESIDE, non gli studenti. È un tipo di soluzione che consente di soddisfare esigenze contrastanti.Questa regola di un minimo di 500 alunni è stata decisa dall' allora ministro dell' Istruzione, LUIGI BERLINGUER".


CHIARO IL CONCETTO??

Fino a quando GRILLO, la SINISTRA e DI PIETRO continueranno a raccontare BALLE e a fare DEMAGOGIA di basso bordo, senza proporre mai niente, BERLUSCONI e il PDL regneranno incontrastati per anni e anni senza alcun problema!

THE SPECIAL ONE!! (impossibile zittirmi!!) Commentatore certificato 30.10.08 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Un gigantesco piano di privatizzazione della scuola! Ecco cosa sono l'orrenda Finanziaria di Tremonti e il decretino della Gelmini!
E perché si parte proprio dalla scuola primaria? Perché qui le scuole sono tante. Perché qui lo Stato ha finora investito un enorme capitale che si vuole riprendere. Perché, se si vuole tagliare le gambe al popolo, si comincia col dargli una pessima scuola di base, come avviene nel Bronx, così sarà spiantato in partenza. Un anno di meno per la scuola dell'obbligo, due ore di meno per l'orario di classe. Il popolo deve abituarsi a restare suddito. se la scuola di base è corta e pessima il povero non imparerà a parlare, non imparerà a capire, non riuscirà mai a difendersi, resterà per sempre somaro, un somaro che può solo portare una soma mai un uomo libero.
E non saranno certo 8 miliardi di tagli e la perdita di 87.000 docenti a rendere migliore la scuola primaria, come la Gelmini puntigliosamente pretende.
E non sarà certamente il 5 in condotta o i voti numerici a diminuire la criminalità e il pericolo sociale. Le disagiate e fatiscenti scuole del Bronx, scuole per neri o per bianchi poveri, lo dimostrano benissimo. Le disadattate scuole delle banlieux francesi lo provano benissimo che dove non c'è cultura, investimento e civiltà, il disagio sociale aumenta e con esso la criminalità, oppure, come nelle scuole austriache, aumenta l'estremismo di destra, che è un'altra forma di disadattamento sociale e culturale.
Non c'è certo da goire a fare confronti con altre scuole europee. La nostra era la prima in Europa. Questi cafoni la vogliono distruggere!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ADESSO BASTA!
Basta.mi piacerebbe non sentire piu' queste parole.fascisti,comunisti,moderati,non significano piu' niente.come non significa piu' niente questo sistema politico di cui parliamo e che invece in questo preciso momento non dovrebbe esistere piu'!E' evidente che loro non molleranno mai,e noi neppure?perche' invece di continuare a parlare su non agiamo?

daniele v., torremaggiore Commentatore certificato 30.10.08 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Bello Linea Notte del TG3....è strutturato alla grande, con varietà di argomenti, tutti di strettissima attualita.
La presenza di Oliviero Beha mi ricorda la struttura di voglioscendere.it.

Bene, molto bene.

Joe Hope Commentatore certificato 30.10.08 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Lo dicevo.
Questi stanno ACCELERANDO le loro azioni contro il popolo Italiano perchè sanno che dall'altra parte dell'oceano hanno ancora una spalla importante.

BISOGNA ASSOLUTAMENTE RESISTERE ancora qualche tempo, perchè Bush (e chi intorno a lui) non andrà via subito dopo le elezioni, ancora qualche tempo occorre resistere, non fare precipitare la situazione.

Questi stanno cercando di RICREARE LO SPAURACCHIO DEL COMUNISMO perchè sarà l'unico elemento che riusciranno a raccontare come favoletta al popolo quando manderanno in malora l'economia.

Signori della sinistra: ANDATE SOLAMENTE nelle trasmissioni televisive dove NON CI SONO I "LITIGATORI DI PROFESSIONE", che ormai conoscete benissimo.

C'è un notissimo detto.
MAI PARLARE CON UN IDIOTA, chi osserva potrebbe non capire la differenza!

I litigatori professionisti si sono, nel corso degli anni, avvicendati e ci hanno costruito su vere e proprie fortune politiche o professionali.
Li abbiamo visto tutti.

Poi, poichè anche costoro riescono a SEMBRARE OGNI TANTO PERSONE PENSANTI, quando si sono discostati anche di pochissimo dalla Pensiero Unico Arcorse SONO STATI MESSI DA PARTE (in tv) e hanno dovuto cercarsi altre arene di litigio.

Paradossalmente, Berlusconi l'ha detta giusta: NON ANDATE!
C'è chi dice che, avendolo detto ai suoi, lo ha detto ... a Veltroni !
Infatti dove c'è da discutere in modo approfondito e in contraddittorio i "leader" non vanno mai, Berlusconi in primis.
Forse non riuscirebbero ad illuminarlo senza che si veda troppo il trucco, il fondotinta ...

Comunque, quando sono in difficoltà i rappresentanti della destra hanno la frase standard: colpa del governo precedente.
Se gli si fa una domanda diretta, sviano sempre il discorso.
Forse gli va posto un quiz a crocette con
risposta obbligata.

Altro atteggiamento standard da "sciarrettiere" professionista: quando parla l'avversario politico gli si parla SEMPRE sopra, così SI FINGE di avere idee.

rosario v. Commentatore certificato 30.10.08 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DISINFORMAZIONE DELLA RAI, DELLA SINISTRA DELLE PIAZZE (ma la RAI non era in mano a BERLUSCONI?) e del BLOG DI GRILLO in mano ai COMUNISTI


Comunque si è visto a MATRIX perché ci sono queste MANIFESTAZIONI pilotate dall'ESTREMA SINISTRA assente in PARLAMENTO e aizzate da populisti demagoghi come il semianalfabeta molisano...

Alla domanda del giornalista “Ma perché siete qui a manifestare se il DDL GELMINI riguarda solo la SCUOLA PRIMARIA??”, la risposta quasi unanime è stata: “Boh perché ci va, perché ce vogliono toglie er diritto allo studio....”.

Oppure:” Perché ci tagliano il 10-20% dei FONDI” quando invece i TAGLI saranno solo del 3% (dunque che RIFORMA e’?)

Se gli STUDENTI UNIVERSITARI IDEOLOGIZZATI di ESTREMA SINISTRA dell’UNIVERSITA’ sapessero leggere i DL o si informassero meglio sulla CORRUZIONE,il NEPOTISMO e il CLIENTELISMO BARONALE che vige nella maggior parte dei nostri ATENEI si vergognerebbero di essere scesi in piazza per protestare su qualcosa che manco loro sanno.


Eppure basterebbe leggere il libro sconvolgente di ROBERTO PEROTTI dal titolo “L’UNIVERSITA’ TRUCCATA” per capire il pianeta UNIVERSITA’!!

Roba da far impallidire TANGENTOPOLI!!

Ma voi che ve frega: giusto??

Voi siete per la LEGALITA’ e fate i MORALISTI ma solo quando vi fa comodo!


VERGOGNATEVI!!

THE SPECIAL ONE!! (impossibile zittirmi!!) Commentatore certificato 30.10.08 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E quando ho parlato di nepotismo e clientelismo, esentando gli USA per la ricerca, non mi riferivo certo alla politica. Perché proprio l'America ci dà l'esempio super di uno scimmione vestito da uomo come Bush figlio, alcoolizzato, fanatico e scemo, che diventa presidente dello stato più arrogante del mondo in virtù delle spinte date da suo padre Bush Senior, che ha imbrogliato i voti e si è fatto aggiudicare la nomina da quei giudici federali che egli stesso aveva fatto eleggere! Più nepotismo di così!
Ma almeno quando si deve nominare un primario di cardiochirugia in America nominano il più bravo. Noi: il più raccomandato politicamente! E' questa la nostra sciagura! E domani sarà pure quello pi ricco! Perché il povero non ci arrievrà mai a diventare nemmeno dottore semplice, continuando così.
E la Lega sceglerà piuttosto un cafone padano che un genio della cardiochirurgia calabrese, per farsi operare al cuore, che però parla bergamasco, sai che eccellenza!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Oggi parlando con amici, è fuori la possibilità che c'è nella legge italiana, di permettere a chiunque di avere un fermo posta in uno stabile in cui non vive e non lavora. E' sufficiente che un residente in quel luogo, lo autorizzi. Non sono indicati i parametri per risalire alla persona in caso di sospetto. Se il risultato della privacy, dev'essere evasione e mal affare, ci farei un pensierino, sperando che il recuperabile sia investito per il bene della collettività: ambiente, sanità e istruzione. Come le iniziali di amici miei: Associazione Servi Inutili, perchè contiamo sempre meno. Scusate l'ot.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI, INSEGNANTI, GENITORI VOGLIAMO FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE? Vogliamo che ci governa si renda conto di NON avere a che fare con persone inconsapevoli, ignoranti e carenti di spirito critico? Se sì, UNIAMOCI ed attuiamo nuove forme di protesta, rimanendo sempre nella legalità ed evitando di fare il loro gioco. Una proposta l'avrei. RAGAZZI, INSEGNANTI, GENITORI quanti SMS inviate in media in un giorno? Cosa ne dite d'organizzare dei NO SMS DAYS? Vi spiego di cosa si tratta. Uno o due giorni alla settimana (per un periodo da definire) potremmo astenerci dall'inviare SMS con i nostri telefoni cellulari. Vi rendete conto di quale enorme danno ne avrebbero i gestori di telefonia cellulare? Sono più che convinto che sarebbero loro stessi a fare enormi pressioni sul Governo per "spingerlo" a rivedere i decreti attuativi legati alla Legge Gelmini, magari annullandoli. ORGANIZZIAMOCI! SIAMO ANCORA IN TEMPO. L'UNIONE FA ED HA SEMPRE FATTO LA FORZA. NON FERMIAMOCI.

By tiokopernico65 (Torino)

Carmelo Balsamo 30.10.08 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma infatti! Grande beppe! Chi cazzo erano quel gruppo di persone inbavagliate coi caschi neri? Chi cazzo erano ste persone tanto diverse sia da studenti di destra che di sinistra? assomigliavano veramente ai provocatori disposti a tutto descritti da cossiga...
Ma la gente non ha capito un cazzo! In tutti i telegiornali hanno detto che gruppi di sinistra e di destra si sono scontrati! Bastava vedere come erano vestiti quelli in nero per capire che non erano ne studenti di destra ne di sinistra... Secondo me neanche gli studenti di destra avrebbero fatto una cosa del genere, al massimo quelli andavano alle lezioni disertando lo sciopero!
Solo il tg 3 ha fatto veramnte vedere che erano li per fare casino e con le spranghe pronti a tutto!

Oh ma svegliamoci: il chitarrista dei metallica, li conoscete i Metallica? sono americani. Alla domanda su cosa ne sanno della politica italiana Hammett ha detto che gli spaventa l'idea che il controllo dell'informazione e la guida del paese siano sotto la stessa persona! E si ricordava anche il nome! Allora.. o ha votato di pietro, o è anche lui una toga rossa... o allora veramente ci vedono male! E lui è un chitarrista METAL!!!
ha aggiunto che non crede più ai politici americani neanche a Obama e neanche al sistema elettorale... crede che siano tutti uguali... e che non sa di chi sia il paese... se delle corporazioni, delle banche, dell'esercito... E' andato anche lui agli spettacoli di Beppe???

Massimo Baldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.08 00:44| 
 |
Rispondi al commento

'notte al BLOG
**************

Per EDEDEDED...
(un saluto ;-)))

Tutte le volte che leggo...*****"Estraggo dal TEMA postato da Grillo"*****

mi torna in mente questa canzone.

TEMA
****
Un giorno qualcuno ti spiegherà cosa pensi dell'amor.

* * *Aprono il tema Alessio e Matias * * *

Io penso che l'amor sia la più bella cosa che
dia felicità ma ciò che credo è poi verità
vedo tutti che si dan da fare per trovar

una donna che col pianto in gola poi li lascerà

viva viva l'amor è per l'amore che si canta

viva viva l'amor e per l'amore ancora si vivrà

* * * Continua il tema Hernan * * *

amore è una parola l'amore vero non esiste
è solo nei sogni di chi ha passato una triste gioventù
è un sentimento che ora è vicino con la tua mano

cade una stella ed è lontano come eternità

viva viva l'amor è per l'amore che si canta

viva viva l'amor e per l'amore ancora si vivrà

Seguita il tema Juan Pablo

un'estate fa per molte notti insieme a lei

ho creduto che fosse davvero gelosa di me

sola la lasciai ed in silenzio ritornai

e ho scoperto che trovava chi consolava il suo cuor

viva viva l'amor è per l'amore che si canta

viva viva l'amor e per l'amore ancora si vivrà

* * *Conclude Marianna Bianca * * *

credo nell'amor in ciò che sente il nostro cuor
so di non sbagliar se dico che l'amicizia lo può dar l'arte è nel cuor e la famiglia è calor

poi una donna c'è per completare questo nostro amor

viva viva l'amor è per l'amore che si canta

viva viva l'amor e per l'amore ancora si vivrà.


Hanno il coraggio di dire che 8 milioni di tagli e la privatizzazione della scuola premieranno il merito e distruggeranno le baronie! E come di grazia? Affidando a rettori e direttori la nomina diretta dei dipendenti? Senza quella pagliacciata dei concorsi, dei punti, dei titoli, degli obblighi di legge..? Voi pensate che in un sistema che si basa tutto e solo sul nepotismo e il clientelismo, eliminare quel po' di controlli, di leggi, di graduatorie che c'è ora e rimettere tutto alla libera gestione dei privati, pensate questo premierebbe il merito? Dovete essere marci per pensarlo! E non produrrebbe piuttosto dei piccoli feudi dove il nepotismo e il clientelismo di rettori o direttori sarebbero ancora più grandi?
Quando si fanno confronti tra due Stati, si dovrebbe avere la compiacenza di ricordare che se tutto il contesto cambia, confrontare un particolare diventa assurdo.
Dove lo vedete in America, almeno nel business della ricerca, il nepotismo, la corruzione, il clientelismo, il feudalesimo partitico che esiste in Italia? Credete che un Rubbia in America lo avrebbero cacciato? Non pensate, invece, che lo avrebbero riempito d'oro, perché portasse avanti le sue ricerche sull'energia solare?
Perché ha dovuto costruire le sue centrali pulite a specchi in Spagna e in Cina? E da noi no? E' questo il merito che si vuole premiare? E' questo il merito o l'eccellenza di un partito come la Lega che vuole 'regionalizzare' le nomine, così' che ogni regione si nomini quelli del proprio dialetto? E' con queste coordinate mentali da sottosviluppati che riusciamo anche a cacciare dei leader internazionali della ricerca dalle università trattandoli come extracomunitari
Ma quali confronti volete fare nella situazione in cui siamo messi?
E questi difetti cronici sono quelli su cui poggia il potere di questi partiti, i quali manderanno a fondo l'Italia piuttosto che smettere di rendere un popolo servile e di gestire il lavoro come fosse un privilegio e non un diritto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.10.08 00:44| 
 |
Rispondi al commento

sI, SI, VA BENE.....Però abbassa il volume del TG4, la voce di cagnolino Fede fa riverbero.......

Joe Hope Commentatore certificato 30.10.08 00:42| 
 |
Rispondi al commento

allo SPECIAL ONE
*******

no no, io non ti zittisco, assolutamente no,
se non ci fossi bisognerebbe inventarti :-)

però eduardeggio: PRRRRRRRRRRRR!!!!

piove governo arrogante!
piove tremonti ladro!
piove gelmini sciocchina!
piove larussa guerrafondaio!
piove gasparri tonto!
piove.. (continuate voi)

ma domattina ci dev'essere bel sole in tutte le piazze d'Italia!!!

* * * buonanotte blog! * * *

Paola Bassi Commentatore certificato 30.10.08 00:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'univesrità che vuole Berlusconi si chiama CEPU e Grandi-Scuole!!

PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 30.10.08 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Pinocchio di Mmerda che non sei altro, cazzo hai combinato stavolta???

Ma come, ti hanno scoperto tutti, ma proprio tutti tutti tutti.....

Mi sa che ti rimane poco tempo, eh già!!


http://it.youtube.com/watch?v=aOLJKz1577M

FATTI PROCESSARE PINOCCHIONE!!!!

Joe Hope Commentatore certificato 30.10.08 00:38| 
 |
Rispondi al commento

.....E il camion bianco? Era venuto a portare i gelati ?

Lì, qualcuno ha "coperto".....

Sono tattiche usate in passato quando non era facile riprendere con un telefonino ocoo una telecamera palmare.

Se hanno pensato veramente di fare come ha detto KOSSIGA si rivelano degli incapaci anche in questo.

Certo si che se fosse stato come negli anni 20 per esempio ai fatti di Sarzana la gente sapeva per quello che scrivevano i giornali e giustamente mio nonno che era nalla destra sociale ma non ha mai torto un capello ad una mosca avrebbe detto "fin che non vedo non credo"; ma ora ci sono 10 e 100 e 1000 e centomila occhi e non servono solo per fare le multe taroccate ai gialli, ma servono per evitare che la gente non sappia la verità o che ci siano le verità scritte dal potere.

Sono vecchi e ammuffiti ma kossiga ogni tanto li piccona e ci piccona e anche se è un po matto lo prefersico a Berlusconi 10 mila volte e preferisco anche Andreotti perchè almeno con loro ( con tutti i loro difetti e sono tanti ) abbiamo progredito e non receduto come ora.

E questa è la gente che vorrebbe protarci nel 3 millennio?

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 30.10.08 00:37| 
 |
Rispondi al commento

ora a Matrix CE ANCHE GIORDANO DI RIF.COM....PARLA DEGLI SPRECHI ....SI MA DEL SUO STIPENDIO NO ....NOI SIAMO ALLA FAME E SI PARLA DI TUTTO MA NON DI NOI POVERI OPERAI ..ORAMAI FINITI ....PORCA MADONNA...MA DOMANI VADO IN CORTEO MA CON IL FORCONE ..IL PRIMO POLIZIOTTO CHE MI GUARDA LO INFILZO ...PAROLA DEL BOIA .....

il.Boia_di_Piazzale_Loreto 30.10.08 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Io non lo sapevo mica che cosa era la ricerca, ma adesso lo so e ve lo comunico, perché mi ci sono imbattutto e dunque ve lo posso dire.
La ricerca consiste nell'individuare un problema, nell'avanzare un'ipotesi che cerchi di risolverlo e nel finire in ospedale grazie ai collezionisti che incontrerai sulla strada, quelli che "ricercano" pezzi per abbellire la collezione, ignorando che destino ultimo della vera ricerca non può che essere un reparto di psichiatria.
Ci è dunque un equivoco, che dipende dall'espressione ellittica "ricerca": la ricerca-per-completare-una-collezione (la famosa inglese research to complete a collection) va fatta in università, la ricerca-per-cercare-di-trovare-un-problema (research to solve a problem) deve invece essere condotta sotto stretto controllo di una psichiatra.
S'intende che uno dei grossi problemi delle facoltà umanistiche sono le troppe ricerche in cui si individuano problemi, che rendono così poco affascinanti gli ambiti di studio.
Vuoi mettere sapere i centimetri di un affresco di Paolo Uccello? Mi rendo tuttavia perfettamente conto che misurare i centimetri è difficilie.

Cipiesse Jones 30.10.08 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Beppe Grillo la prego a nome di tanti di unirsi a noi studenti, intervenendo attivamente, nelle piazze, nelle università, magari facendosi promotore assieme a noi di un referendum in merito alle vicende della scuola.

Non ci abbandoni!
Grazie

A.Z. 30.10.08 00:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori