Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Maroni e le istruzioni dettagliate


da_Cossiga_a_Maroni.jpg

I provocatori e la Polizia di Stato


Ieri in Piazza Navona c'era un camion lasciato passare dalla Polizia.
Nel camion c'erano caschi, mazze, forse tirapugni e una ventina di provocatori.
Provocatori, non studenti.
I provocatori hanno picchiato gli studenti sotto gli occhi della Polizia.
Uno dei provocatori, come si può vedere dal video, è in rapporti affettuosi, di grande simpatia con la Polizia, come se fosse un collega.
La piazza era gremita. Un camion con mazze e teppisti poteva essere lì solo in due casi:
- perchè la Polizia lo ha consentito su ordine di qualcuno
- perchè la Polizia non governava la piazza.
Maroni, il ministro degli Interni, che prende istruzioni dettagliate, un portaordini dello psiconano, dovrebbe spiegarci cosa è successo e dopo dimettersi.
La politica è fallita. Il cittadino può solo dialogare con il poliziotto in tenuta anti sommossa.
Se non basta la Polizia, allora arrivano gli infiltrati, così i giornali e le televisioni di regime possono gridare agli "scontri tra studenti".
Giornalisti, non vi vergognate? Le vostre parole sono peggio delle mazze tricolori degli squadristi di Piazza Navona.

Ps: Qualcuno riesce a identificare la persona nel cerchio rosso del video? Lasci un commento.

video_testimonianze_navona.jpg
Testimonianze da Piazza Navona

Dall'articolo di Curzio Maltese da Repubblica.it:
...Seguo il drappello che si dirige davanti al Senato e incontra il funzionario capo. "Non potete stare fermi mentre picchiano i miei studenti!" protesta una signora coi capelli bianchi. Una studentessa alza la voce: "E ditelo che li proteggete, che volete gli scontri!". Il funzionario urla: "Impara l'educazione, bambina!". La professoressa incalza: "Fate il vostro mestiere, fermate i violenti". Risposta del funzionario: "Ma quelli che fanno violenza sono quelli di sinistra". C'è un'insurrezione del drappello: "Di sinistra? Con le svastiche?". La professoressa coi capelli bianchi esibisce un grande crocifisso che porta al collo: "Io sono cattolica. Insegno da 32 anni e non ho mai visto un'azione di violenza da parte dei miei studenti. C'è gente con le spranghe che picchia ragazzi indifesi. Che c'entra se sono di destra o di sinistra? È un reato e voi dovete intervenire".

ULTIM'ORA: La risposta della Lega di Maroni: "Gravissime le parole del predicatore Grillo. La smetta con questi toni da capopopolo irresponsabile: non c`è bisogno che qualcuno contribuisca a scaldare gli animi e a gettare con cinismo benzina sul fuoco", dice la deputata leghista Carolina Lussana, vicepresidente della commissione Giustizia a Montecitorio... "Invito i vari grilli parlanti a stare zitti e a evitare di gettare ombre sull`operato delle forze dell`ordine che stanno cercando di garantire l`incolumità dei manifestanti e dei cittadini tutti".

30 Ott 2008, 11:17 | Scrivi | Commenti (1903) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Questo è il video che su youtube ha rilasciato il ragazzo cerchiato in rosso...forse ne avevate già dato notizia.
http://www.youtube.com/watch?v=acdbIPjBf-s&feature=related
Interessante la sua verzione dei fatti....

Lapo Rossi 09.12.08 14:18| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE ed amici, forse è il caso che questo video e questo Topic venga rimossi, o quantomeno è necessario un chiarimento,poichè si sta diffamando un ragazzo che non è ne' poliziotto, ne' infiltrato come dimostrato da vari video postati su YOUTUBE; I quali hanno rivelato la sua vera identità di studente e dirigente del Blocco Studentesco. Che poi la violenza di piazza sia da condannare: su questo siamo tutti daccordo. IN ULTIMO il ragazzo chiamato Francesco è la figura principale di quelli del Blocco S. è stato fotografato su tutti i giornali in quei giorni. Questi ragazzi "noti" vanno anche in questura a richiedere autorizzazioni oppure vengono contatti durante i cortei x coordinare le varie situazioni con chi gestisce l'Ordine Pubblico. Il fatto di chiamare una persona per nome è una forma confidenziale sia xkè l'altro è un ragazzo, sia per manifestare buonsenso, confidenza e collaborazione da parte di chi veste la divisa, storicamente visto dai manifestanti come nemico. Ve lo dico xkè ho portato una divisa x 17 anni e mi sono trovato diverse volte in quelle situazioni.
Grazie dello spazio concessomi.

claudiospqr@hotmail.com

claudio pichezzi 13.11.08 12:46| 
 |
Rispondi al commento

il cerchio rosso è da mettere anche sull altro con la camicia a righe (si chiama Francesco). Un poliziotto lo invitata ad andare via
"Francesco và via và via.

rosanna d'ambrosio 08.11.08 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Egregio signor Grillo...Lei forse non ha ben notato questa cosa,ci tengo a postarla e ci tengo che lei la veda,perche questo video è la testimonianza sulla VERITà di piazza Navona, e su chi ha seriamente iniziato la carica. Infiltrati? certo lo penso anche io,ma non i ragazzi di destra che lei sta demonizzando,bensì i bastardi con i caschi le mazze le bottiglie e le barbe lunghe,una trentina di ultratrentenni che hanno sopraffatto i 10 manifestanti di fiamma tricolore,che,dal canto loro possono aver sbagliato a portare le mazze,ma è veramente usuale che portino camion alle manifestrazioni,e non vengono quasi mai perquisiti. in piu, come testimonia il video di anno zero, (anche se non era assolutamente completo) i ragazzi con le spranghe di destra,hanno tirato fuori il tutto solo quando hanno visto la carica degli antifa. e hanno pure continuato a gridare, "NON VI MUOVETE NON SIAMO QUI PER PROVOCARE!" e a quel punto sono stati caricati. ci dia un occhiata, e magari si renderà conto che gli infiltrati c'erano,ma non erano quelli che la concezione comune ha fatto credere.
LA VERITA SU PIAZZA NAVONA.
http://uk.youtube.com/watch?v=5wTeI_tatoY

guido donnini 06.11.08 12:40| 
 |
Rispondi al commento

SI DOVREBBE VEDERE SE IL TIZIO CON LA MAGLIA BLU, IL POLIZIOTTO, ERA ANCHE A GENOVA, AL G8. ANZI SI DOVREBBE VEDERE QUANTI DI QUELLI DI PIAZZA NAVONA (POLIZIOTTI, INFILTRATI, GENTE STRANA, ADULTA O ANZIANA, IN BORGHESE, MAGARI CON I WALKIE-TALKIE), APPAIONO ANCHE IN FOTO E/O IN VIDEO DI GENOVA!!!

Maria isabella D'Autilia 02.11.08 20:03| 
 |
Rispondi al commento

alla richiesta di Dimissioni di Maroni e dello psiconano credo che non ci sarai mai un riscontro positivo - non sono serviti neanche i V-day con migliaia di persone in piazza.
Chiediamo allora di riprenderci il ns. destino e la nostra nazione, non possiamo pensare che i politici di destra o sinistra possano fare qualcosa per la collettività. Denunciamo alla Comunità europea ed al mondo le ingiustizie, i sopprusi, le intimidazioni, di questi politici mafiosi e CHIEDIAMO UN COMMISSARIAMENTO. Non so se è una strada perseguibile nei confronti di un Governo, ma potrebbe essere una soluzione prima che scoppi in Italia la Guerra Civile.

roberta aime 02.11.08 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi mi sa' che siamo nella cacca!!!!!!!
cambiamo paese!!!

marco scanu 02.11.08 15:53| 
 |
Rispondi al commento

lo pseudo poliziotto non è un poliziotto, ma un manifestante.. guardate il video di risposta fatto da lui stesso.. ricvercate su youtube "Trovato il poliziotto infiltrato negli scontri".. buona visione..

Domenico Panama 02.11.08 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande beppe,vai avanti cosi'

asad naqvi 02.11.08 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Egreggio sig.BEPPE GRILLO HO RISPOSTO A UNO DEI SUOI MESSAGGI CHE TROVO NELLE MIE MAIL,INVIANDOLE ALCUNE FOTO DI MANUEL ELIANTONIO.MA IL PC MI DICE CONTROLLARE L'INDIRIZZO,RIPROVARE...INSOMMA QUESTO AGGEGGIO,COMODO UTILE,QUANDO SI Sà USARE,TROVO PERò STRANO CHE MI APPAIONO INNUMEREVOLI NUVOLETTE DI:VINCITE, INCONTRI,E TANTE ALTRE STUPIDAGINI SARà POSSIBILE NON VISUALIZZARLE.CHISSA SE QUALCUNO LEGGE E RISPONDE ???GRAZIE

maria e., TORINO Commentatore certificato 02.11.08 02:43| 
 |
Rispondi al commento

bERLUSCONI: Tangenti alla guardia di finanza, fondi neri accantonati per medusa cinema, corruzione giudiziaria per mondadori,mafia e riciclaggio di denaro sporco..ecc...
aLEMANNO:arrestato 3 volte la prima a Roma dopo aver picchiato con 4 camerati per l'aggressione ad uno studente, 1982 lancio di una molotov, 1989 in cella per resistenza a pubblico ufficiale...
mARONI: 4mesi e 20 giorni per resistenza a pubblico ufficiale, ed attentato contro la Costituzione e l'integrità dello stato per la creazione di strutture paramilitari fuorilegge..

QUESTA è STATA PIAZZA NAVONA.....
il risultato scontanto di una Nazione in mano alle galere, aperte sempre e per chiunque...un paese dove la polizia sempre intenta a riservarsi l'appelativo di "servi del padrone..." "cani del potere" ci marciano contro...era così prima, lo è stato a genova...e adesso...sempre una visione ciclica della storia(per smentire i credenti) e per rivalutare Nietzsche

Nausicaa Formone, Roma Commentatore certificato 01.11.08 19:37| 
 |
Rispondi al commento

La deputata ad azzittire i grilli parlanti si ricordi che siamo ancora in democrazia... suo malgrado.

rossella santini 01.11.08 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto i video che sono molto più veritieri di mille parole. Sono sempre più INCAZZATA con queste merde, chiamiamole con il loro vero nome, che uccidono la democrazia, la giustizia, il diritto alla pace, queste MERDE (i poliziotti), un giorno la dovranno pagare cara perchè non vi può andare sempre tutto bene.
Mi auguro che nella vita soffriate esattamente come fate soffrire gli altri, ogni giorno della vostra inutile vita.
Quel ragazzo è possibile che non lo conosca nessuno?
Fossi in te merdina, sparirei dall'Italia perchè appena ti acchiappano ti fanno nuovo.
Un consiglio a tutti i cittadini, onesti, pacifici, che credono e lottano per la democrazia:
tutti evitiamo di andare alle manifestazione per la festa della polizia o dei carabinieri, giriamoci da un'altra parte quando fanno le loro manifestazioni di protesta, lasciamoli SOLI!

Valentina C., Genova Commentatore certificato 01.11.08 13:26| 
 |
Rispondi al commento

il servizio sul presunto infiltrato è ridicolo.
grillo se sei obiettivo smentisci.

alessandro ruggeri 01.11.08 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregia signora Carolina Lussanna, vice presidente della Commissione In-giustizia, fin quando in Italia ci sarà la vera denocrazia, Lei a me non dirà mai di starmi zitto; la libertà d'espressione è uno dei cardini fondamentali della nostra Costituzione. Anzi si vergogni di avere come segretario del suo partito un tipo come Bossi, che della bandiera italiana, ha detto frasi inenarrabili. VERGOGNATEVI di rappresentare in questo modo il nostro Parlamento.
Noi giovani liberi e democratici saremo la vostra dannazione. Viva l'Italia unita.

Nicola Ambrosino, Bisceglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.11.08 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare a tutti che la legalita in italia vine garantita da un signore che è stato condannato per aver dato un morso ad un poliziotto.

salvatore delvecchio, milano Commentatore certificato 01.11.08 10:10| 
 |
Rispondi al commento

sono un branco. sono provocatori. vogliono spostare l'attenzione. è stato commesso un errore madornale. alle prossime elezioni spero non si ripeta

ho sonno, frosinone Commentatore certificato 01.11.08 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Quello è lo stesso ragazzo che a piazza Venezia ci promise che il carretto di Blocco sarebbe rimasto in fondo durante tutta la manifestazione. Il giorno prima gli avevo chiesto perchè non fossero scesi in piazza prima contro la Gelmini, e lui non ha saputo rispodere. Sembrava non sapesse nemmeno a cosa Blocco avesse partecipato e a cosa no. Ce n'è un altro, di Blocco, che nella seconda carica (quella che il governo ha voluto spacciare per prima e sola) non si nota molto, ma che dopo le prime cinghiate è salito su quel dannato furgoncino bianco a gridare che "siamo tutti studenti". Ipocrita.
E c'era anche un ragazzino che non avrà avuto più di 13/14 anni, mulatto, con una cinghia in mano.
La polizia che ha accompagnato il nostro corteo nonè intervenuta se non quando la si vede nei video. Tutto quello che c'è stato prima purtroppo non è stato ripreso, ma alla conferenza stampa di ieri tenutasi alla Sapienza le maggiori testate giornalistiche sono state informate della verità.
Adesso sta a loro rendere un pò di giustizia.

giulia elisa 01.11.08 09:06| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente che tutto questo gruppo di finti studenti (non solo uno):
http://www.beppegrillo.it/2008/10/maroni_e_le_ist.html#comments
era agli ordini della polizia, allo scopo di far scattare la rissa (come al G8 di Genova)
e come confermato esplicitamente da Cossiga la scorsa settimana:
http://www.armandoleotta.it/blog/Intervista-a-COSSIGA.html

C'e' ancora qualcuno che crede a quello che dice la TV?
Sperano che siamo tutti talmente rintronati da credere ancora alle favole?

La realta' delle cose si trova cercandola su Internet, quando piu' fonti la confermano.
http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuola-2009-5/navona-verita/navona-verita.html

L'onda sta arrivando e l'Italia sta retrocedendo in Serie B. Tenersi forte...
Come la crisi finanziari attuale: molto, molto, molto salutare. Anzi utile a far crollare il palazzo di cartapesta...

Sara' la Rete a portare i giovani alla guida del Paese, in tutti i settori,
molto prima di quanto si possa pensare... :-)
http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/scienza_e_tecnologia/wikipedia/sfido-google/sfido-google.html

Buonanotte,
Riccardo

Riccardo Rossi 01.11.08 02:26| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, trovate schierato il ragazzo con la maglietta blu in questa foto:
http://caramella-fondente.blog.kataweb.it/2008/10/31/kossiga-franz-docet/scontri_romajpg/

rossana mela 01.11.08 00:09| 
 |
Rispondi al commento

I poliziotti sono spesso identificati come coloro che se non avessero le divise starebbero dall'altra parte. Generalizzazione iniqua, certo, ma per certi aspetti vera. Si dice tra i poliziotti che se vuoi prendere un ladro devi andare a caccia. Cosa significa? Significa che devi andare a cercare il ladro scendendo al suo livello. Se vai in giro con la macchina e i lampeggianti non vai a caccia, ma fai la parata. Stessa cosa accade quando devi ottenere informazioni o reazioni che non otterresti mai a norma di Legge. Se vuoi sapere o ottenere determinati risultati si deve operare con un bluff, si deve oltrepassare - anche di poco - la linea di demarcazione. Se hai un pezzo grosso da snidare, non lo convincerai certo con le chiacchiere. Appurato questo, che fa parte dell'armamentario del poliziotto che fa il suo dovere, poi ci sono quelli che prevaricano. Sono talmente abituati a prevaricare, ad agire border line, che non hanno nessun problema a infrangere la Legge. Sono talmente spesso a contatto con certe realtà da averne assimilato le modalità: facendole proprie. E poi sono abituati a lavorare mesi o anni per vadersi invalidare un atto con due parole dette da un avvocato. Belle soddisfazioni. Non so quali motivi personali spingono questi individui, certo esiste un codice di comportamento tra poliziotti, che rimane anche quando non si rispettano le Leggi. Funziona così, altrimenti con le paghe e le misere risorse di cui la Polizia dispone, nessuno farebbe il mestiere. Cosa sia successo a Roma di preciso non lo so, ma credo assai probabile che sia vero quello che ho letto su Repubblica e che ho visto su YouTube: le immagini sono eloquienti. Il tizio del video si comporta come uno di loro. Che sia daccordo è certo, se sia poliziotto non lo si può dire, ma la gestulità e la sicurezza sono quelli di un collega, non quelli di un tipo sospetto, per intendersi. Ho fatto quel lavoro. Mi andava di dire la mia, per deformazione professionale credo. Saluti.

ho sonno, frosinone Commentatore certificato 31.10.08 23:04| 
 |
Rispondi al commento

La cosa sorprendente del video degli scontri è il fatto che la Celere non ha menato nemmeno un colpo di manganello su quei 4 fessi pseudofascisti. Si può notare benissimo anche il fatto che si sia trattato di una messinscena guardando il momento in cui quei 4 fessi erano tenuti a terra da un solo poliziotto che faceva finta di minacciarli.
Che schifo. Che paese di merda.

Marco Cassone 31.10.08 22:24| 
 |
Rispondi al commento

ARGENTINA..MILITARI...GRECIA.....I COLONNELLI...CILE.....PINOCHET.....

ED IN italia?
CHI?

clemente pacioso (clementepacioso), reggio calabria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 20:49| 
 |
Rispondi al commento

MA SCUSATE I MANAGERS CHE L'HANNO PROPRIO FATTA GROSSA E SON FALLITI COSA HANNO DI PIU' DEGLI IMPIEGATI STATALI CHE SONO STATI PUNITI CON ARRESTI DOMICILIARI, RIDUZIONI STIPENDI ED INSULTI DAL GIGROBOT. PERCHE' DEVONO ESSERE SALVATI E GLI PSEUDOFANNULLONI STATALI, PER ESEMPIO, DEVONO ESSERE MESSI ALLA BERLINA DA SUPERBRUNO?

clemente pacioso (clementepacioso), reggio calabria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 20:43| 
 |
Rispondi al commento

A Berkeley, la piu’ prestigiosa universita’ del mondo, in California, lavora una ricercatrice italiana che e’ stata premiata come la migliore del mondo, si chiama Alessandra Lanzara, ha 34 anni, e’ professore associato, una cosa che da noi non accadrebbe mai. E’ il miglior regalo che abbiamo fatto aglio Stati uniti. Si e’ laureata in fisica alla Sapienza di Roma ed e’ partita per un post dottorato all'Universita’ di Standford negli Stati Uniti per due anni. Per quanto venisse dichiarata la migliore ricercatrice del mondo, l’Italia non le ha offerto nulla, mentre le universita’ americane le offrivano docenze e fondi di ricerca per milioni di dollari.
Oggi e’ professore associato dell'Universita’ di Berkeley, capo di un gruppo di ricerca di dieci persone e con un budget annuo da gestire pari a due milioni di dollari all'anno. Studia i superconduttori, quei materiali che possono offrire resistenza elettrica nulla. Cerca come poter condurre l’energia elettrica senza sprecarne (si pensi che ora il 33% si disperde). Se fosse rimasta in Italia l’avrebbero messa in uno scantinato a 1200 euro e l’avrebbero dimenticata. Dice: “Una volta che fossimo capaci di costruire materiali superconduttori su grandi scale, si aprirebbe uno scenario di applicazioni impensabili. L'energia elettrica si potrebbe trasferire anche su lunghissime distanze senza alcuna perdita; si potrebbero avere treni che viaggiano alla velocita’ degli aerei utilizzando il principio della levitazione magnetica una proprietà dei superconduttori. Stiamo lavorando anche sui semiconduttori per applicazioni nel campo fotovoltaico. Il sogno è poter realizzare una rete elettrica che utilizzi l'energia solare per alimentare le abitazioni, uffici etc. e quindi ridurre la dipendenza dal petrolio".

Chi in Italia investirebbe nelle particelle? Eppure da quegli studi nasce la TAC, la risonanza magnetica ecc.

masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Ignazio Marino, uno dei piu’ grandi chirurghi italiani dei trapianti, una delle eccellenze del nostro paese, ha ricordato che “Brunetta ha definito i ricercatori capitani di ventura e ha detto che e’ un bene che non abbiano un posto fisso e siano costretti a girare, perche’ se si fermano a fare ricerca, si uccidono”.

I manifestanti in piazza protestavano contro tutto questo. Il Giornale li ha definiti ostaggi del passato, brutta copia del 68. Questo vuol dir fingere di non capire e insultare la gente. L’onda rifiuta queste demonizzazioni.
Il Governo si appella al diritto di chi rifiuta le proteste e vuole continuare come s nulla accadesse. Contro il diritto di sciopero si decanta il diritto allo studio. Come se chi tenesse alla scuola solo chi non sciopera. La destra cita i 3000 interventi contro le piazze sul blog Facebox,m ma gli studenti italiani sono 9 milioni. E a Milano c’erano 250.000 persone contro la Gelmini e 22 a favore.

I tagli colpiranno l’Universita’ con cifre progressive:
nel 2009 63,5 milioni di euro
nel 2010 190
nel 2011 201
nel 2012 417
nel 1013 455.

La legge Gelmini dice chiaramente che le tasse ora potranno essere stabilite dagli atenei in deroga alla normativa ordinaria, il che vuol dire una cosa sola: aumenti a piacere!
Del resto l’intento della Gelmini e’ stato esplicito: trasformare le universita’ pubbliche in enti privati, fondazioni, perche’ le fondazioni non godono di contributi pubblici. E’ la privatizzazione indiscriminata.

http://www.masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Pensare in Italia alle scuole come fondazioni mantenute da lasciti privati è ridicolo.
In Italia I rapporti tra impresa e università stanno a zero. Mortificata la ricerca, le nostre imprese vivono di sfruttamento del lavoro, di evasioni fiscali e di sovvenzioni governative, escludono il progresso e si riducono a produrre beni a basso contenuto di capitale umano con cui non sfondano sul mercato mondiale, merci a basso costo che deprimono le strategie aziendali e le mettono a rischio di crisi
La legge 133 della Gelmini non tocca in alcun modo gli abusi di potere, le iniquità e gli sprechi. Non colpisce i baroni, ma gli studenti e le loro famiglie. I partiti non toglieranno ma ii baroni perché li hanno messi loro. Non toglieranno mai il clientelismo e il nepotismo perché è il loro vizio cronico, perché, togliendo quel vizio, sparirebbero anche loro. Sono una casta che deve il suo unico potere proprio sul clientelismo e sul nepotismo. Non metteranno mai il criterio del merito e della competenza perche’ secondo quei criteri dovrebbe sparire essi per primi
Dunque non andranno mai a vedere quante cattedre inutili ci sono e non diranno mai che quelle cattedre inutili le hanno moltiplicate loro stessi per allargare il loro malgoverno
Non si può aspettarsi che una cattiva politica rinneghi i propri strumenti, quando si definisce in quelli
Dice Boeri: “La flessibilità è sacrosanta, ma la flessibilità è cosa ben diversa dalla precarietà, che è invece la maledizione del sistema”
In questa legge non c’è nulla che scalfisca il malgoverno delle università
Questa è solo una politica di tagli e Tremonti lo dice con la massima crudezza che vuole solo reperire fondi. E questo quando in tutti i paesi civili, malgrado la crisi e proprio per battere la crisi, si investe sulla scuola.Sarcozy annuncia che aumenterà i fondi per la ricerca del 55%. Lo stesso la Svezia. Obama promette se sarà eletto di aumentare di 14 mlddi dollari i fondi per la scuola

http://www.masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:39| 
 |
Rispondi al commento

la dequalificazione dell’universita’ avanza da molti anni, bloccando tutto il paese. Nessuno si preoccupa di verificare quante pubblicazioni sono prodotte ogni anno e chi le fa. E i concorsi si continuano a fare ad personam.
I tagli continuano da 15 anni indiscriminatamente. Ogni governo ha peggiorato la sua parte.
Ci sono ricercatori che sono precari da 20 anni e con paghe ridicole da 800 euro al mese.
Molti di loro sono a contratto, tra pochi mesi torneranno disoccupati e la loro ricerca cessera’.
A Pisa i precari sono 3259, il 67 %.
Al CNR di Pisa i precari sono 455.
I governi non hanno mai considerato l’universita’ una risorsa, ma un salvadanaio da cui attingere. Il messaggio che si da’ forte e chiaro e’ che la ricerca non interessa. Ma un governo a cui la ricerca non interessa e’ gia’ morto sul piano del mondo.
Chi entra in un posto di lavoro parte gia’ con un salario piu’ basso del 20% e non recuperera’ mai durante la carriera lavorativa. Vive gia’ in una condizione di apartheid perche’ i suoi diritti non sono riconosciuti e riceve meno di quanto da’. Mentre chi entra in un’azienda cresce col tempo, chi ha un lavoro discontinuo non cresce mai, non ha speranze.
Cosi’ lo Stato punisce i suoi elementi migliori. L’universita’ non riesce a trattenerli, e non accoglie nemmeno quelli di altri paesi che non sono incoraggiati a venire da noi. Il nostro sistema formativo e’ come un colino, prepara persone che vanno via ad arricchire altri paesi, la nostra scuola spende, altri godono i frutti. Il sistema formativo fa di tutto per scoraggiare i talenti e per spingerli ad andarsene. In questo modo la nostra economia va sempre piu’ indietro. C’e’ la stupidita’ al potere. E purtroppo non solo a destra. Prodi ha speso 30 miliardi di euro in armi, per di piu’ comprate in America, se avesse destinato parte di questa quota in ricerca avrebbe investito in vita e non in morte.

http://www.masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:34| 
 |
Rispondi al commento

PRECARI dell'università. Come dice l’economista della Bocconi Tito Boeri, in 10 anni il salario di ingresso nel mondo del lavoro è diminuito dell’11%. Apparentemente l’occupazione è aumentata ma essendo diminuiti i compensi, non e’ aumentato il PIL, la povertà si è spalmata su una base più grande. E si sono creati 4 milioni e mezzo di precari intrappolati nella loro condizione insostenibile, senza la possibilità di passare da un lavoro a tempo determinato a uno a tempo indeterminato. Il tempo passa ma i precari restano precari, con una fissità delle condizioni di sfruttamento che dà una rendita iniqua alle aziende. I tagli della scuola di 87.000 posti di lavoro colpiscono tutti loro. La povertà non solo aumenta ma raddoppia, come aumentano le disuguaglianze. In Italia, a differenza di altri paesi, non è stata mai costruita alcuna rete di protezione della povertà. Il 20% delle famiglie italiane è sotto la soglia della povertà. E’ una percentuale da paese sottosviluppato. E nessun partito si è mai occupato seriamente di questo
Un altro orrore che si perpetua è lo stagismo, altro regalo alle imprese, per cui prima di percepire un qualche salario devi sottostare a 6 mesi di lavoro non pagato che poi si raddoppia in altri 6 mesi
A Pisa abbiamo il CNR e l’eccellenza delle università,la Normale. Chi frequenta la Normale è ottoposto a un tour de force ingente. Non solo deve avere la media del 27 ma oltre agli esami esterni deve sostenere gli esami interni. Un tempo uno studente eccezionale ma povero poteva mantenersi grazie alle borse di studio. Ma se la Normale diventa una Fondazione, aumenterà le rette, e non sarà più possibile a uno studente geniale e stacanovista ma povero di mantenersi
La Gelmini ha voluto l’eliminazione del turn over, che manteneva una certa quota di ricambio Adesso su 5 docenti che vanno in pensione si aprirà solo un posto di lavoro. Con questo freno al ringiovanimento dei docenti ordinari e i tagli alla ricerca, avremo un maxiliceo

masada

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto i video disponibili su internet ripresi da una parte e dall'altra. Le cose, almeno riguardo a ciò che è successo a piazza navona sono abbastanza chiare.

C'e' un gruppo di 30 persone camuffate con caschi e passamontagna che irrompe nella piazza, e lancia slogan antifascisti. Ad un certo punto intona "Bella Ciao, ... o partigiano" e comincia a caricare il camion del Blocco Studentesco.

Quelli del blocco studentesco avevano dei bastoni ed altro su quel camion o in un camion vicino. Hanno serrato una linea con i bastoni in mano al grido "non indietreggiate". E così le due fazioni si sono scontrate.

I poliziotti erano alle spalle del blocco studentesco, che è rimasto compresso tra gli "antifascisti" e i poliziotti. Per questo alcuni sono stati bloccati a terra.

Che il poliziotto conoscesse per nome alcuni di loro non mi sorprende. Chiunque abbia mai organizzato una manifestazione sa che ci sono dei responsabili che si mettono in contatto con la polizia per lo svolgimento della stessa. Chiaro che si possano anche esserci scambiati i nomi e chiamati per noi.

Sono anni che seguo Beppe Grillo e partecipo a tutti i gruppi e alle manifestazioni, ma un amistificazione di questo tipo non l'avevo mai letta.

Grillo ha preso in questo caso un grande granchio che mina la sua credibilità e la credibilità di tutto il movimento dei grillini.

Aspetto che si scusi umilmente per la mala disinformazione fornita in questa occasione.

A sostituire una malainformazione con un'altra malinformazione io non ci sto' .

Damiano Baroncelli


Damiano Baroncelli 31.10.08 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le bugie della Gelmini

“La spesa per alunno è più alta della media OCSE
Falso
Ciò sembrerebbe vero per la scuola primaria, 6.835 dollari per alunno contro 6.252, ma non per la secondaria di 2° grado, 7.648 dollari contro 7.804
Ma anche per la primaria è falso. In Italia il costo della spesa per l'integrazione scolastica degli alunni diversamente abili o per l'educazione degli adulti è interamente a carico (96.000 insegnanti, ovvero il 12% del totale) del bilancio statale. In altri paesi hanno fatto scelte diverse i cui costi non figurano nelle statistiche. Inoltre il Ministero retribuisce ben 25.000 docenti di religione cattolica, un costo questo che altri paesi non hanno! Altri paesi non hanno tante montagne come l’Italia. E altrove alcuni servizi (prestati da personale parascolastico) non gravano sul bilancio dell'istruzione, mentre in Italia tutto grava sulla scuola

“Ci sono 700 scuole sottodimensionate”
Qui si confonde sedi amministrative (700) e plessi scolastici
Questi ultimi dovrebbero essere mantenute perché si tratta di scuole dell’obbligo ma la Gelmini vuole chiuderle e le famiglie dovranno farsi carico delle spese di trasporto verso comuni più distanti

"Aumenteremo la qualità col maestro unico e l'orario a 24 ore"
Qui siamo alla farsa. Le 24 ore non le vuole nessuno. Con la Moratti risultò che il 70,3% delle famiglie sceglieva le 28-39 ore settimanali. Solo il 4,1% aveva scelto le 27 ore proposte dalla Moratti, mentre il 25,6% optava per il classico tempo-pieno di 40 ore. E lei intende abbassare il tempo scolastico a 24 ore! 4 al giorno!
Il numero delle classi a tempo pieno è andato sempre aumentando. Il ritorno al maestro unico aggraverebbe i problemi delle famiglie, scaricando altrove i costi. Quello della Moratti è poi un modo di pensare che considera il tempo pieno un parcheggio, e non un lavoro di istruzione fatto in un arco completo di tempo Pensa così sola una che di didattica non capisce
niente

masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Le bugie della Gelmini

“La spesa, specie del personale, e’ fuori controllo e negli ultimi 10 anni e’ aumentata di 10 miliardi a fronte di una diminuzione degli alunni.”
Falso
Che la spesa per l'istruzione in 10 anni sia aumentata e’ ovvio, visto che dal 1997 al 2007 ci sono stati ben 5 rinnovi contrattuali. Ma non e’ vero che sia aumentata rispetto al PIL. Al contrario, dal 1997 al 2007 e’ diminuita dello 0,2-0,3% sia in termini di spesa del ministero che di spesa pubblica complessiva per l'istruzione. Siamo al 3.29% contro una media OCSE del 3,8%. Inoltre in Italia va all'istruzione il 9,3% della spesa complessiva, mentre negli altri paesi siamo al 13,2%. E non e’ vero, nemmeno, che gli alunni siano diminuiti negli ultimi 10 anni: sono invece aumentati di oltre 152.000 (+ 2%) mentre il numero dei docenti e’ diminuito del 2,38%.

“Il 97% della spesa per l’istruzione e’ destinata agli stipendi del personale. Per cui occorre ridurre il personale.”
Falso.
I dati ministeriali dicono che la spesa per gli stipendi del personale e’ il 74% del totale, sotto della media europea e OCSE (OCSE: 79,8% del totale). La voce stipendi e’ il 93% del bilancio (cioe’ 39,2 miliardi su 42 miliardi e 396 milioni di euro totali).
Il ministro finge di ignorare che ci sono oneri a carico delle Regioni per 2 miliardi e 263 milioni e degli EE.LL. per altri 8 miliardi (edilizia scolastica, trasporto, mensa e diritto allo studio).

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:21| 
 |
Rispondi al commento

GRADUATORIE. La Lega ha voluto graduatorie provinciali e non nazionali e vorrebbe il principio di territorializzazione, cioe’ che ogni scelta del personale scolastico desse la priorita’ in graduatoria a chi e’ nato sul posto e parla il dialetto locale- si immagina che debba anche essere bianco e cattolico. Domani dovra’ anche essere tesserato come sotto il Duce?- sempre in onore del principio dell’odio allo straniero. Qui lo straniero e’ chiunque non sia nato in una provincia. Il principio della nazionalita’ viene estromesso dal principio del campanile.

VOTO. Si torna a pagelle con voto numerico, che alle elementari sara’ affiancato da un giudizio.
I bambini di elementari e medie con due o piu’ insufficienze saranno bocciati (pensare a un bambino di prima che viene bocciato e’ aberrante!). Nella primaria si arrivera’ alla bocciatura solo in casi eccezionali con decisione assunta all'unanimita’ dai docenti (ma non c’era il maestro unico?). Alla secondaria di 1° grado ci dovra’ essere l’accordo della maggioranza dei professori. Si immagina che alle superiori con due insufficienze si venga bocciati (spariscono i corsi di recupero?).
Torna il voto in condotta e con 5 si e’ bocciati.

TESTI. I testi scolastici adottati devono durare almeno 5 anni alle elementari e 6 alle medie e superiori, “salvo appendici e aggiornamenti” (e questa scappatoia annulla quanto detto).
Torna lo studio (ma quando era andato via?) di educazione civica, "Cittadinanza e Costituzione".

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Si prevedono corsi di italiano pomeridiani per stranieri e corsi al mattino per bambini stranieri (qui la Lega chiede classi differenziali separate al mattino per bambini non italiani proseguendo sulla sua linea di apartheid e rifiuto dello straniero e parla ipocritamente delle classi ponte come di “discriminazioni temporanee positive” ).
E il Governo vuole che non siano “consentiti ingressi nelle classi ordinarie” oltre il 31 dicembre, il che vuol dire per es. che un bambino appena arrivato si dovra’ fare 3 mesi di classe ponte ma non potra’ entrare in una classe normale fino a ottobre del prossimo anno.
La Lega chiede anche che gli stranieri “siano spalmati sul territorio” (!) per non affollare le stesse classi: "una distribuzione degli studenti stranieri proporzionata al numero complessivo degli alunni per classe, per favorirne la piena integrazione e scongiurare il rischio della formazione di classi di soli alunni stranieri, oltre che ‘nelle classi ponte', l'attuazione di percorsi monodisciplinari e interdisciplinari, attraverso l'elaborazione di un curriculum formativo essenziale, che tenga conto di progetti interculturali, oltre che dell'educazione alla legalita’ e alla cittadinanza", pretesa pomposa e magniloquente che riferita a bambini risulta solo ridicola, non si immagina come un bambino piccolo possa essere educato alla legalita’ e alla cittadinanza quando la prima cosa che riceve e’ una discriminazione personale.

SOSTEGNO. Si dice che non saranno toccati gli insegnanti di sostegno e che il personale docente che si occupa degli alunni diversamente abili sara’ confermato ma i timori delle famiglie di bambini con problemi sono fortissimi, perche’ gia’ si sono visti progressivamente abbandonati dallo Stato. E infatti la Finanziaria di Tremonti prevede tagli per l’80% degli insegnanti di sostegno.

Masada 816. Una scuola a perdere
http://www.masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Se si vuole elevare il livello culturale e scolastico del paese bisogna investire e non tagliare. Il contrario di quello che fa il ministro anche nel campo dell’istruzione per gli adulti. Ci sono parti del territorio dove i ragazzi smettono presto di andare a scuola per finire per strada, fare lavori in nero o ingrossare le fila della criminalita’ organizzata.

La sua manovra prevede una riduzione generale delle ore scolastiche: le superiori perdono un anno, scendono da 5 a 4 anni, e ci si diploma un anno prima. I bambini della primaria usciranno alle 12,30. Agli istituti tecnici e professionali si scende da 36 ore a 32. Nei Licei classico, scientifico, linguistico e delle scienze le ore scendono da 33 a 30. Insomma si studiera’ di meno. E non si vede come questo potra’ aumentare la qualita’ e la preparazione.
Sotto la Moratti c'era stata la moltiplicazione dei tipi di scuola superiore che erano arrivate a 900. Ora si semplifica. E si semplificano anche gli indirizzi degli istituti tecnici e professionali. Si accorpano classi di concorso con la stessa base culturale e professionale.
Si aumenta l'importanza delle materie di base. Nei licei classici cresce l'importanza di inglese e matematica.


Masada 816. Una scuola a perdere
http://www.masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Le scuole piccole in Italia sono 10.000 e anche qui i conti non tornano. La chiusura di tutte le scuole montane comporterà lo spostamento di una massa di bambini a scuole di altri comuni che saranno lontane e disagevoli con altre spese per le famiglie, ma si segue il principio aziendalistico di chiudere quel che costa troppo, come se la cultura e l’istruzione fossero prodotti aziendali di mercato
Inoltre aumenta il numero di allievi per classe, che possono salire a 29, con ulteriore aggravio per il maestro unico che alla fine non sarà nemmeno nella possibilità di curare gli allievi.

ACCORPAMENTI. Si privilegiano le scuole che riuniscono sotto un unico direttore scuole dell'infanzia, elementari e medie, prevedendo la chiusura e accorpamento delle più piccole (che sono la metà del totale). Anche questo accentramento permetterà di risparmiare perché ogni istituto avrà un solo direttore scolastico e meno personale amministrativo

Il TEMPO DELLO STUDIO diminuisce
Mentre tutto il mondo civile alza il tempo dell’obbligo scolastico, per dare a tutti una base di istruzione comune (e questo è un fondamentale principio democratico di equità), la Gelmini lo diminuisce, facendolo scendere da 16 anni a 14
Anche qui si gioca al ribasso. E noi abbiamo gia’ un ritardo storico e un gap culturale rispetto ad altri Paesi europei, con punte critiche soprattutto in alcune regioni del sud, che arrancano nello sviluppo economico e nei processi di modernizzazione. E’ solo da poco che l’Italia è arrivata all’obbligo scolastico fino ai 16 anni. Altri Paesi sono molto più avanti da più tempo. Per di più abbiamo indici altissimi di evasione scolastica, con ricadute sociali enormi
In Inghilterra l'obbligo di istruzione gratuita fino a 16 anni è del 1970. La Gelmini ha riabbassato a 14 anni l'obbligo scolastico che era stato riportato da Fioroni a 16 anni. Non è un caso se poi in Italia ci sono dei fenomeni forti di analfabetismo di ritorno e di abbandono

masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Con la nuova riforma della Gelmini tornerà, dal 2009, il MAESTRO UNICO, il quale passa da 24 ore settimanali a 30 (si immagina con aumento dello stipendio). All'insegnante unico sarà affiancato l'insegnante di inglese che però ora già in molte scuole manca. Per le ore aggiuntive si dice che saranno pagate dalle casse di ogni scuola, e, poiché queste casse sono vuote si teme che anche le ore aggiuntive andranno a sparire
La Gelmini dice che, col ritorno al maestro unico, si libereranno dei maestri che si occuperanno del TEMPO PIENO che aumenterà del 50% (ma hanno fatto i conti e dicono che non tornano). Il tempo pieno sarà pagato dalle scuole (ma con quali fondi?) o dagli enti locali (ma con quali fondi? Si immagina dunque che i Comuni metteranno altre tasse, poiché sono già stati falcidiati dalla sottrazione dell'ICI e di quote della sanità e non tollererebbero altri oneri)
La soluzione più ovvia è che le famiglie che vorranno il tempo pieno se lo dovranno pagare da sole e questo si abbatterà come una scure sulle madri lavoratrici meno abbienti e metterà in crisi menage familiari che già oggi stentano a sopravvivere. Insomma la manovra aggrava il tenore di vita dei più poveri
La Gelmini giura di razionalizzare la scuola primaria eliminando gli sprechi e che in questo modo si spenderà meno ma con migliore qualità (e nessuno ha capito come questo avvenga perché chi vuole migliorare la scuola ci investe, non ci disinveste)

BAMBINI DI 2-3 ANNI. La Gelmini promette di aumentare il servizio educativo per i bambini tra i 2 e i 3 anni (sezioni primavera introdotte dalla Moratti) con 30 milioni per il 2008-2009, 50 per il 2009-2010, aumentando il servizio regionale e prevedendo che nelle aree montane possano essere accolti piccoli gruppi di bambini di 2-3 anni anche nelle scuole dell'infanzia, però nello stesso tempo prevede la chiusura di almeno 3600 scuole piccole, che saranno proprio quelle di montagna!

masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 31.10.08 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Col 2009 prossimo, ancora ci si stupisce per fatti di cotal guisa.
Quei caproni degli italiani, e per educazione alla sottomissione all'autorità,
e per l'innata paura di cambiamento e modificazioni, della critica e del
libero pensiero ("Ciò che gli uomini vogliono realmente non è la conoscenza, ma la certezza",
diceva un certo Bertrand Russell), hanno consegnato ben prima del '22 il nostro paese
in mano alla distruttività.

Siamo stati schiavi delle sorti della II grande guerra ed ancora oggi non
siamo padroni del nostro destino politico (leggi organizzazioni segrete,
massonerie, gladio, P2, piano 'solo', stragi varie...e chi più ne ha più ne metta...)

Col pretesto della paura dell'invasione dei così detti paesi comunisti
(che di Comunismo non hanno mai avuto un caxxo, per chi conosce)
siamo SEMPRE stati in mano alle destre conservatrici, tanto che siamo
riusciti a consegnare salvacondotti d'ogni sorta per gli ex-gerarchi
(San Carlos de Bariloche - detta anche semplicemente Bariloche, Fondata
originariamente da austriaci, tedeschi e italiani provenienti in gran parte
dalla provincia di Belluno intorno al 1895 - in Argentina) è una
cittadina stracolma di rifugiati fascisti e nazisti.
(Mai fatto caso ai cognomi dei nazionali argentini di calcio...?!
Tra l'altro, il famoso Juan Peron altri non era se non Giovani Piras da
Mamoiada - noto conservatore...non sto qui a dirvi dei desaparecidos...)

In Itaia abbiamo sempre avuto la beneamata DC, che col pretesto della
salvezza delle anime ha dato manforte a tutti quei movimenti di cui sopra.

Le attuali forze di governo sono figlie di questi signori.
Cosa potevamo pretendere ?

Gianmarco Iantaffi 31.10.08 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a POTERE AL POPOLO delle ore 17.01
Ecco l'articolo 5 del manifesto di Zurigo 1972
5. Democrazia vera è vietare le crisi entro la legislatura, ma anche la rielezione dopo 4 anni di carica. Il capo sarebbe condizionato e tentato (specialmente negli ultimi due anni) a brigare per cercare consensi per evitare la crisi o per una sua ricandidatura, trascurando il suo lavoro. Il ritmo di non rieleggibilità dopo 4 anni vale, oltre che per i politici, anche per tutti i capufficio dei diversi dipartimenti ministeriali o direttori di scuole, banche, associazioni, raggruppamenti, società di ogni specie, pubbliche o private, insomma per tutti coloro che hanno almeno un dipendente (art.220-224 di "Vera Democrazia).
- Democrazia ridicola che serve da copertura a una dittatura capillare è lasciare o rieleggere i capi oltre quattro anni. Essi sono soggetti al ricatto, al timore, al favoritismo, alla corruzione. È un povero idiota chi si ritiene tanto forte da non cadere mai nella corruzione, potendo spadroneggiare a vita in un ufficio o dipartimento. Il potere è droga. Dopo un periodo di assuefazione non si vuole più lasciare (vedi Tangentopoli, Kohl, Saddam Hussein, Milosevic ecc.) a costo di milioni di cadaveri. Quattro anni da vice e quattro anni da effettivo è il limite massimo di qualunque democrazia. Dopo i quattro anni si ha il diritto di rientrare nel lavoro secondo il mestiere imparato o di essere eletto come vice per un altro posto.
- Solo i mafiosi sono contro questo articolo. Essi gridano: Come facciamo a corrompere politici e burocrati che cambiano ogni 4 anni! Noi abbiamo bisogno di gente fissa, ricattabile! Non possiamo permetterci il lusso di ricominiare ogni 4 anni da capo!


Giammario Trippolini, Samedan-Svizzera Commentatore certificato 31.10.08 18:33| 
 |
Rispondi al commento

(continua)

barbara lombardi 31.10.08 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Tutti in galera! Dirigenti della polizia e poliziotti che hanno partecipato. E non si prenda per difesa il fatto che Maroni l'ha ordinato. L'obiezione di coscienza è in questi casi d'obbligo! Altrimenti si giustificherebbero tutti i crimini dei Nazi ecc.che buttavano la colpa solo su Hitler!
Ripeto: tutti in galera!

Giammario Trippolini, Samedan-Svizzera Commentatore certificato 31.10.08 17:54| 
 |
Rispondi al commento

e' giunta l'ora di ribellarsi RIVOLUZIONE...

valerio b., s.giorgio di pesaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABBIAMO UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO BUGIARDO,FALSO OLTRE CHE DELINQUENTE. NOI TUTTI ABBIAMO UN'ARMA IN MANO PER ROMPERGLI PESANTEMENTE LE PALLE.
NON DOBBIAMO PIU' GUARDARE I SUOI CANALI. NON PERDIAMO NIENTE, VISTO I PROGRAMMI DI MERDA CHE TRASMETTE. FACCIAMOLO PER QUALCHE MESE, PERDERA' LA PUBBLICITA' E PER LUI SARANNO CAZZI AMARI.LA PUBBLICITA' PASSERA' ALLA RAI.SOPRATTUTTO RETE 4 CHE E' GIA' FUORI LEGGE.
MA FACCIAMOLO TUTTI E SEMPRE, PARENTI, AMICI E CONOSCENTI.CERCHERANNO DI PROGRAMMARE BELLISSIMI FILM, CE NE DOBBIAMO FREGARE, CONTINUIAMO A VEDERE LA RAI . .VEDIAMO LO SPORT SULLA RAI O SULLE PRIVATE CHE SONO ANCHE MEGLIO. I TELEGIORNALI MEDIASET SONO TUTTE BUGIE.
NON FATEVI INCANTARE. IGNORATE I CANALI DEL NANO DI MERDA. MA LO DOBBIAMO FARE TUTTI E SEMPRE, BLOCCHIAMO
I TASTI PER IMPEDIRE ANCHE AI BAMBINI DI VEDERE MEDIASET.
Erico Menczer

Erico Menczer 31.10.08 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, che figura di merda che hai fatto... perchè non chiedi ufficialmente scusa?


Facciamo attenzione: http://www.youtube.com/watch?v=E3mEujwkioA guardando questo e altri video io traggo le seguenti conclusioni:

-gli infiltrati, se ci sono, stanno da tutte e due le parti;

-in piazza non c'era anche il camion dei cobas o comunque un altro camion? guardare per credere http://www.youtube.com/watch?v=5wTeI_tatoY

-il problema è che non si capisce cosa sia avvenuto prima degli scontri in piazza Navona: Curzio Maltese parla di ragazzini sanguinanti, un'insegnante spaventata, ma tutto questo è avvenuto nei dintorni del Senato. Sempre nel video http://www.youtube.com/watch?v=5wTeI_tatoY si vede poi come gli sono stati gli antifascisti ad iniziare il lancio di bottiglie, poi sedie, tavoli, ecc...la polizia li ha fatti passare da corso Vittorio Emanuele, come si vede nel video http://www.youtube.com/watch?v=xw6JrPS4j9A
e sicuramente i fascisti li aspettavano, siccome avevano con loro "armi" e bagagli.

Cerchiamo di vedere le cose in modo oggettivo, prima di accusare: i primi ed identificabili colpevoli sono i poliziotti, funzionari che erano presenti. Le manovre dall'alto ci sono sicuramente state, ma si possono solo ipotizzare; e comunque tutto fa pensare che gli "infiltrati" o i pilotati, quelli che sapevano come sarebbe andata a finire si trovassero da entrambe le parti.
Guardate i video e fatemi sapere...
andrea.manassero@hotmail.it

Andrea Manassero 31.10.08 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una certa informazione su internet dice che il ragazzo in questione è Alberto Palladino appartenente al blocco studentesco casa pound.
Dicono che ha rilasciato un'intervista nella quale si scusa....
nmmmmmmmh

Carlo R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora non se ne rendono conto. E continuiamo a parlare di destra e di sinistra.. Andiamo avanti così, facciamo il loro gioco.

Potere al POPOLO 31.10.08 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti stanno perdendo il filo del discorso. Molti continuano a parlare di destra e di sinistra quando il vero problema dell'attuale Italietta governata da massoni mafiosi è che si sono persi concetti quali INTERESSE DELLA COLLETTIVITA' e SOVRANITA' POPOLARE, che sono princìpi cardine di una VERA democrazia. Vi rendete conto che da decenni ci sono sempre le stesse facce da culo al potere? Destra e sinistra sono 2 facce della stessa medaglia. Loro VOGLIONO che il popolo sia diviso perchè a loro fa comodo così. Il giorno in cui ci saranno persone che combatteranno insieme, quale che sia il proprio pseudo-ideale politico, in nome dei concetti sopra riportati e prenderanno a sprangate i servi del Governo (non dello Stato, perchè lo Stato è il popolo) invece di farlo tra di loro allora i nostri cari politici/mafiosi cominceranno a cagarsi nelle mutande. E forse si potranno cambiare le cose. Iniziando a levarci dalle palle tutti i pregiudicati che risiedono in Parlamento a NOSTRE spese. Sì, noi siamo datori di lavoro di gente che dovrebbe essere in galera. Invece dovrebbe rappresentarci gente che sa di quello che parla, che capisca quali sono i reali problemi dell'Italia e anche del mondo. Siamo governati da criminali specializzati in pubblicità, quindi specializzati nel metterlo in culo alla gente, che sono più attenti alla forma che alla sostanza. Berlusconi ha plagiato le menti di milioni di persone con le sue emittenti televisive. Siamo invasi da reality (realtà???) show che fanno del male alle menti ancora da plasmare dei più giovani. Siamo invasi da telegiornali e talk-show di regime e quindi di disinformazione, perchè un regime non può permettere l'informazione, altrimenti non potrebbe disporre del popolo come meglio crede. E chiunque si ostini a dire che i vari Travaglio, Grillo, etc. dicono cazzate ha la mente plagiata da questo sistema di disinformazione di regime. L'hanno capito in tutto il mondo civilizzato e democratico che l'Italia è marcia, solo gli italiani

Potere al POPOLO 31.10.08 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, sono sempre lo studente di Giurisprudenza di ieri che vuole mandarti un messaggio e voglio dirti che quando facevo le elementari io, quindi 20 anni fa perchè ho 25 anni adesso, c'era l'obbligo di portare il grembiule e più maestri/e per classe, cioè c'era la maestra di italiano,storia e geografia insieme e la maestra di matematica...come mai questi non ritornano più a quegli'anni!?!? Mha!!!

Francesco T., Fiumicino Commentatore certificato 31.10.08 16:41| 
 |
Rispondi al commento

MI SEMBRA CHE BEPPE STAVOLTA HAI PRESO UNA BELLA CANTONATA.. NN FARTI STRUMENTLIZZARE ANCHE TU. SUI FATTI DI PIAZZA NAVONA TI HANNO MESSO IN MEZZO, INFATTI IL RAGAZZO IN QUESTIONE HA UN NOME E UN COGNOME SI CHIAMA ALBERTO PALLADINO E FA PARTE DEL BLOCCO STUDENTESCO. E' GIA' STATO INTERVISTATO DA REPUBBLICA TV E CE UN VIDEO SUL SITO DI CASA POUNDO DOVE LUI SPIEGA COME SONO ANDATI I FATTI. PRIMA DI ACCUSARE LE PERSONE ACCERTATI I FATTI E CHI SONO SOPRATUTTO.

luca agostinelli 31.10.08 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ritengo che se alcuni fascisti giungono in Piazza Navona con l'obbiettivo manifesto di creare tensione siamo alla morte della democrazia.E' così già da un pezzo purtroppo ma bisogna avere il coraggio di affermare ciò che realmente è accaduto:dei neo fascisti sono andati in piazza con l'intento di aggredire e hanno preparato un camion con spranghe "pronte per l'uso".
E' IMPORTANTE EVIDENZIARLO PERCHE' SE I NEO FASCISTI AVESSERO VOLUTO SOLO MANIFESTARE CERTAMENTE TUTTI AVREBBERO GRADITO CHE ANCHE MOLTE PERSONE IN LINEA CON LA POLITICA DEL GOVERNO MANIFESTASSERO CONTRO QUESTO DECRETO.
Purtroppo il loro obbiettivo era un'altro e cioè creare scontri, tensione e screditare chi manifesta contro un taglio della spesa pubblica nella scuola venduto per una riforma.

ERMES CAMPOFILONI, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 16:41| 
 |
Rispondi al commento

è UNA COSA VERGOGNOSA QUELLA CHE STA AVVENENDO...IO CHE SONO FRESCO DI STUDI DI STORIA RABBRIVIDISCO PERCHè RICORDO IL MODO CON CUI IL FASCISMO SI è DIFFUSO IN ITALIA, CON LO STATO CENTRISTA CHE USò I PICCHIATORI DELLE SQUADRACCE PER SEDARE LE RIVOLTE CHE STAVANO CARETTERIZZANDO IL NOSTRO PAESE...OVVIAMENTE OGGI è TUTTO PIU SUBDOLO MA NON MENO GRAVE DI ALLORA...COME ALLORA SI VOGLIONO FAR PASSARE I MANIFESTANTI COME DEI TEPPISTI PER CREARE UN APPOGGIO POPOLARE A MOVIMENTI EXTRAPARLAMENTARI DI DESTRA CHE "RISOLVINO E TUTELINO" LA SITUAZIONE, RIPORTANDO L' "ORDINE"....SIAMO ALLE SOLITE...IL VECCHIO BLOCCO CLERICO-MILITARE-IMPRENDITORIALE DA TUTELARE E AGEVOLARE........CHI NON LA PENSA COME ME, SI VADA A RILEGGERE UN BUON LIBRO DI STORIA E FORSE NON GLI SEMBRERANNE CAMPATE IN ARIA LE PAURE DI UN 19ENNE ANCORA LIBERO DI PENSARE...

Michele Marley, Ancona Commentatore certificato 31.10.08 16:39| 
 |
Rispondi al commento

NON SO CHE DIRE.... POTESSI INFORMEREI LA STAMPA EUROPEA SANTO IDDIO!

Sari . Commentatore certificato 31.10.08 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi Auguro che le nuove tecnologie possano smentire il "teorema Cossiga". L'Emerito dimentica che non può paragonare la gran mole di testimonianze acquisite con videocam, webcam, PCportatili, telefonini, telecamere fisse, etc con qualche foto sbiadita dell'ANSA degli anni '70.
*§ Gelli Andreotti e Dell'Utri su Odeon-TV. Presenta Licio Gelli. Sembra una barzelletta, invece è tutto vero!!

Nuova Resistenza 31.10.08 16:12| 
 |
Rispondi al commento

CAPOGRUPPO LEGHISTA CAROLINA LESSANA, LE PAROLE GRAVISSIME SONO LE SUE. LE SUE INTENZIONI SONO DI ZITTIRE. Zittire le legittime (legittime vuol dire ai sensi di legge)dichiarazini di pacifici cittadini che vogliono far luce sui gravi fatti violenti di Piazza Navona. Cossiga sarà felice nel constatare che i suoi insegnamenti sui metodi per provocare, sono stati assimilati in così breve tempo. Lei sta superando il maestro (unico, nel suo genere), incurante della Costituzione e della pacifica convivenza sociale. Nessuno vuole contestare un poliziotto - che per quanto ne sa, potrebbe essere mio figlio. I cittadini esigono chiarezza sulle azioni delle forze dell'ordine, perchè queste, è evidente dal camion carico di armi improprie, non hanno agito di propria iniziativa ma, come sempre, in base ad ordini precisi. Mio padre è stato per 38 anni un poliziotto, quindi io non mi dilungo e lei non cerchi scappatoie. La smetta di perdere dignità per assecondare i suoi capi. Si scusi pubblicamente per l'azzardo delle sue accuse a tinte dittatoriali. Come segno di generosità civile, non richiederò indagini per sapere come mai lei fa parte della Commissione Giustizia. Non dimentichi mai che lei è pagata coi soldi pubblici. Qundi, dopo essersi scusata, SI DIMETTA.

valter carraro 31.10.08 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Era un msg di ieri che non si riusciva a postare, ma mi sembra del tutto attuale!

"Efficientissimi quando vogliono! Hanno fatto sparire il video da YouTube.
Bravi!
Speriamo vi siano tante copie da portare a qualche magistrato che abbia
ancora voglia di lavorare per i cittadini e non per il Potere precostituito
ed arrogante.
Ormai è chiaro che scendere in piazza a protestare ed urlare per la difesa
dei propri diritti non serve più a nulla; ieri ne abbiamo avuto la prova a
P.zza Navona, Loro ormai fanno quel che vogliono. Tutto ciò ha un solo
nome: REGIME.
Occorre una Nuova Vera Resistenza per far rinascere questo Paese dalle
Macerie che lo stanno sommergendo giorno dopo giorno. Prima che sia troppo
tardi!!
P. S.; Pei i distratti lamentosi: Beppe Grillo oggi (ieri) ha cercato di unirsi
alla manifestaz di Bologna, ma l'hanno scacciato! Peccato che quasi tutta
la comunicazione di regime abbia ignorato ciò!"
PS2: Anche la polizia (o alcune sue cellule) è EviDente ormai per chi lavora. Peccato! I loro stipendi sono pagati anche con le tasse di tutti quei cittadini onesti che ieri protestavano onestamente.

Nuova Resistenza 31.10.08 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Auguro a quel grandissimo sacco di merda di Nanamafioso di vegetare come quella povera ragazza che non può essere lasciata morire perchè l'altro pagliaccio vestito di bianco non vuole.Anche al giullare nano deve essere permesso di vivere,anzi di vegetare.Buffone che tu e la tua settima generazione possiate essere inceneriti.

Danilo M., Trapani Commentatore certificato 31.10.08 15:46| 
 |
Rispondi al commento

.

Maurizio A., Hoofddorp (Olanda) Commentatore certificato 31.10.08 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Beppe Grillo,
se i nostri studenti sono così ignoranti da usare bastoni piuttosto che la testa per ragionare, benvenga che li usino tra loro e in maniera decisa. forse dopo capiranno che serve di più l'uso della testa che non dei bastoni.

Ezio P. Commentatore certificato 31.10.08 15:21| 
 |
Rispondi al commento

http://it.youtube.com/watch?v=zCgwcUseZoU

Beppe, sarebbe il caso di cambiare il post che dici?

tutti possono sbagliare, l'importante è ammetterlo.

Marco F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dopo il gran successo a Reggio E. il Bepun è stato contestato in piazza a 60 km. di distanza, ovvero Bologna. mi domando: sono così veloci i nanetti sul camioncino bianco? viste le dimensioni ce ne staranno dentro almeno 200 se si fanno spazio riducendo ulteriormente il proprio cranio con l' annesso tumore grigio a loro sconosciuto. del resto, per chi ha nostalgia del silenzio del deserto sahariano, è sufficiente accostare il proprio orecchio ai loro...solo fruscio di sabbia che crea le dune.

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 31.10.08 14:39| 
 |
Rispondi al commento

GELLI CONDURRA' UN PROGRAMMA TV SULLE RETI RAI. ORA CERTI STOLTI SOLONI SI SCAGLIERANNO CONTRO IL SERVIZIO PUBBLICO, DIMENTICANDO CHE DA ANNI IL MAFIOSO PIDUISTA LO STA IMBASTARDENDO CON DIRIGENTI MEDIASET, MESSI A FAR DANNO. VOGLIO LEGGERE QUANTI DICHIARERANNO DI NON PAGARE PIU' IL CANONE PIU' BASSO D' EUROPA (IN GENERE QUELLI CHE NON LO HANNO MAI PAGATO) ANZICHE' PROPORSI DI ANDARE TUTTI INSIEME SOTTO IL PALAZZO PER NON PERMETTERE QUESTO SCANDALO! BASTA CON LA P2!!!

ivan IV Commentatore certificato 31.10.08 14:30| 
 |
Rispondi al commento

ci siete o ci fate? n.2

sempre a proposito di chi è responsabile delle violenze di piazza, rivedetevi i filmati, se ancora ne avete lo stomaco, e scoprirete che le ultime parole dette da chi fronteggiava il blocco nero sono state: "ragazzi non possiamo permettere la violenza, abbassate quelle cose - le mazze tricolori - dobbiamo stare tutti tranquilli". Subito dopo è partita la bagarre, i giovani "apolitici" di Casa Pound hanno calato le loro mazze sulle teste dei "facinorosi" di sinistra.

E ancora qualcuno si stupisce se sono volate sedie e bottiglie sui non-studenti provocatori, o se qualcuno -vedi filmati - gli ha sottratto le mazze rivolgendole su di loro.

Dopo l'ennesima provocazione delle teste rapate - carine le loro felpe con il cappio in stile leghista - qualcuno, a sinistra, ha pensato che era ora di finirla con i "liberi pensieri" distribuiti a suon di mazzate.

Ora, capisco la posizione dei giovanotti militarmente addestrati che stanno dando una mano, menandoli, ai ragazzini dei licei, meno capisco gli sproloqui di grilletti apolitici che invitano il loro demiurgo Beppe a chiedere scusa.

I più "furbi" poi, dovrebbero chiedersi a chi serve lo scontro di piazza e la violenza. Ai più pigri di pensiero consiglio di rileggersi i "consigli" del gran maestro unico, l'immarcescibile Franceso Cossiga.

Allora, ci siete o ci fate?

roberto g., torino Commentatore certificato 31.10.08 13:59| 
 |
Rispondi al commento


Ci siete, o ci fate?
ho letto alcuni post presenti sul blog e sono sorpreso dal livello di malafede dimostrato da gran parte degli interventi.

in merito al discorso sulla "politica", continua il refrain, il ritornello destra e sinistra per me pari son, e la politica non centra con le nostre vite, è una cosa sporca.

ma si legge anche "lasciate fare politica a chi la sa fare", penso intendendo i nostri illuminati politici di casta che, come tutti strillano nei bar, si aumentano gli stipendi, ci conducono alla bancarotta con investimenti folli in ancora più folli progetti di grandi opere, dalla TAV al ponte di Messina, passando per l'assunzione dei debiti delle aziende private fallite e decotte a causa di manager pirati che hanno gestito in modo fallimentare le aziende e se ne sono andati portandosi dietro i contanti rimasti nella cassa.

La politica è una cosa sporca, ergo, lasciamola agli sporcaccioni, come al "nostro presidente" definito nell'ultimo numero del settimale statunitense "The New Yorker": "scandaloso premier drogato di sesso".

circa poi i commenti, numerosissimi, di coloro che cercano i colpevoli degli scontri, chi ha "attaccato per primo", non posso che rilevare che sono commenti inappropriati se non decisamente faziosi, e mi spiego:

centinaia di testimoni, comparsi in televisione e su decine di blog e di servizi giornalistici, concordano nell'affermare che un gruppo di manganellatori - guardate la loro foto di gruppo presa prima dell'azione - che si riconoscono nel Blocco Studentesco, emanazione di un gruppo di ispirazione fascista facente capo al centro sociale Casa Pound - per capire chi sono e quanto siano "apolitici" entrate nel loro sito - hanno 2 volte preso la testa dei cortei di protesta alla riforma della scuola aprendosi la strada a suon di manganellate, calci, pugni e cinghiate distribuiti sulla testa dei loro "colleghi" studenti, al grido di "ne rossi ne neri ma liberi pensieri". Vi stupite che si sia stata reazione?

...continua

roberto g., torino Commentatore certificato 31.10.08 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi io trovo non completamente corrispondente alla realtà il video pubblicato da Beppe ma assolutamente ritengo che il video o i video di risposta pubblicati da Bloccostudentesco sfiorano il ridicolo.Vi invito a dare loro un'occhiata perchè è assurdo poter credere a coloro i quali ,affermando di aver manifestato in modo a-politico e pacifico,assumono di essere stati attaccati dai componenti dei collettivi armati fino ai denti!!!!é una ricostruzione ridicola e fuori da ogni logica.....Come può un componente del blocco affermare di manifestare in modo pacifico e a-politico se all'interno del camioncino bianco nasconde mazze di ferro nere con il tricolore(e questa sarebbe l'a-politica),tirapugni spranghe,catene e cinture di pelle?!?!?e quelli che definiscono esponenti di estrema sinistra armati fino ai denti sarebbero coloro che,seppur con i caschi e a volto coperto ma in numero limitatissimo,impugnavano quelle pericolosissime armi da fuoco come bottigliette d'acqua o sedie o tavolini?!?!e quello sarebbe un gruppo armato organizzato?!?!e poi possibile che gli italiani debbano credere ad un personaggio come Alberto Palladino(per intenderci quello con la maglia blu chenel video in prima fila)il quale per giustificare il fatto che resti in piedi tutto il tempo nonostante ai compagni fosse stato intimato di stendersi a terra,dice di averlo fatto perchè gli faceva male il ginocchio?!?a me se fa male il ginocchio mica resto in piedi?!?!!?però i gradini del cellulare della PS li ha saliti con le sue ginocchia....strano no?!!?e vogliamo parlare di quel Francesco(quello con la camicia a righe)?Un dirigente della Polizia gli si avvicina chiamandolo per NOME!!!e gli dice di allontanarsi!ed era in prima fila con una spranga nera tricolore!!!perchè non era a terra steso?!?!Io mi chiedo se davvero l'apologia al fascismo sia ancora o meno un reato...perchè non ci sto capendo più nulla...beppe aiutaci tu ho 22 anni e poca pochissima fiducia nel futuro

luca verna 31.10.08 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, come mai il video "Testimonianze da Piazza Navona" http://it.youtube.com/watch?v=NYfdPdV66f0&feature=email non si apre?... E' un problema del mio computer? C'è troppo traffico? Oppure è stato vittima di un attacco da parte di qualche hacker di regime? Fatemi sapere... sono all'estero e non vorerei che fosse un problema di connessione. Voi lo vedete?

Nedo Paglianti Commentatore certificato 31.10.08 13:30| 
 |
Rispondi al commento

quello è un poliziotto. quelli sono poliziotti.

celestino palmieri, rotello (cb) Commentatore certificato 31.10.08 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I GIOVANI MANIFESTANO, RIVENDICANO ISTANZE SOCIALI E COLLETTIVE. CHIEDONO PIU' ATTENZIONE ALL' ISTRUZIONE PUBBLICA, E MENO SOLDI PUBBLICI A QUELLA PRIVATA. TUTTO QUESTO E' GIA' POLITICA DI SINISTRA, PIACCIA O NON PIACCIA! E ANCORA DICO CHE CONSIDERARE ALLA PARI IL PROFESSOR PRODI E BROGLIUSCONI, SIGNIFICA CONSIDERARE ALLA STESSA STREGUA UNA MINESTRA POCO SAPORITA AD UN PIATTO DI DIARREA MARCIA E FREDDA

ivan IV Commentatore certificato 31.10.08 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Neil Young ha cancellato il concerto che avrebbe dovuto tenere al Forum di Los Angeles per rispetto nei confronti del sindacato che aveva annunciato un picchetto di protesta. Ovviamente i sindacalisti non hanno nulla contro Young, uomo notoriamente progressista e di sinistra; la loro è una protesta a sfondo contrattuale. Il menestrello canadese, piuttosto che infrangere il picchetto, ha preferito posporre lo show; Young e la moglie Pegi sono peraltro anche membri onorari del sindacato stesso, la International Association of Theatrical Stage Employees.
A fine mese il cantante pubblicherà l'album d'archivio "Sugar Mountain: live at Canterbury House 1968". Il tracklisting del disco è stato pubblicato da Rockol lo scorso 19 ottobre.

ivan IV Commentatore certificato 31.10.08 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare un commento semplice e pacato per tutti quelli che hanno fatto interventi a difesa del "blocco studentesco".
I fatti nudi e crudi sono questi:
1. Quella mattina 15/20 ragazzi sono usciti di casa con mazze, spranghe e caschi per andare a contro-manifestare. In un paese normale, se vuoi manifestare idee diverse, fai un'altra manifestazione, non vai armato alla manifestazione degli altri.
2. Forse non saranno poliziotti, ma è un fatto che i poliziotti li lasciavano camminare indisturbati con le mazze in mano. Anche dopo quello che assomiglia ad un arresto. E' stupido sospettare di connivenza? No. E' stupido pensare a infiltrazioni organizzate da chi comanda la polizia? No.
Io non sono stupido.
Quello là sarà anche iscritto all'università, ma se io scendo in strada con le sue stesse mazze, mi arrestano dopo 5 minuti.

Vittorio D. 31.10.08 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Siamo fottuti e non da adesso ,ma da quando Berlusconi ha deciso di entrare in politica.Gli Italiani sono un popolo di dormienti ,narcotizzati dalle televisioni del nostro premier ,non sanno vedere ciò che accade nemmeno se glielo sbatti sotto il naso.C'è da augurarsi che una delle tante veline con cui lo psiconano se la fa decida di ammazzarlo di sesso.

Emanuela deRosa 31.10.08 12:40| 
 |
Rispondi al commento

E' appena passato su studio aperto un altro video sui disordini di P.zza Navona, si vede di nuovo di spalle quel ragazzo con la maglietta blu, che mentre i ragazzi si picchiavano e i polizziati manganellavano, lui da dietro dirigeva i polizziotti di quà e di là toccandoli sulla schiena, esattamente come si vede nelle cariche classiche dei cordoni dei polizziotti: uno avanti con scudo e bastone e il collega dietro che ne dirige i movimenti!

Francesca Romana 31.10.08 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Contina pure con la tua disinformacja in perfetto stile costituzionale.

Questo video è un falso clamoroso già smentito dai fatti, nonostante la cocciutaggine di chi percorre sentieri ALLINEATI con le guardi bianche della Casta, addormentando la massa con spettacoli a pagamento e merchandising vario.

Se sei chi veramente dici di essere, almeno ascolta le tante voci di dissenso che hanno dato vita ad una protesta trasversale e giusta contro la Riforma Gelmini.

Chi è il ragazzo "infiltrato" in questione!?!?!?

http://www.youtube.com/watch?v=E3mEujwkioA&eurl=http://www.bloccostudentesco.org/scuola/index.htm

http://www.youtube.com/watch?v=zCgwcUseZoU&eurl=http://www.bloccostudentesco.org/scuola/index.htm

Per completezzad'informzione...aspetto un nuovo articolo su blog che parli di complotto fascio-massonico-neuroatlantico che minacci gravemente la Costituzione Antifascista della Republica delle Banane.

Saluti!

Alberto Sabini 31.10.08 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Quel ragazzo,Francesco (il pelato con la camicia a righe, non quello con la maglietta blu (che comunque era pure lui d'accordo)),viene prima scansato a parole,con un tono "confidenziale":
"Levati Francesco..."e poi si coglie proprio questo:
"Questi sono i miei ragazzi..metti in pace i miei ragazzi..LA SAPETE,LA CONOSCETE LA SITUAZIONE".Questo e' l'estratto audio originale e rallentato della frase in questione,mandato in onda ieri sera ad Anno Zero:

http://www.mediafire.com/?sharekey=cdc5639d9f6a4d03d2db6fb9a8902bda

Ora spiegateci qual'e' 'sta situazione che i poliziotti dovrebbero conoscere

Mimmo T 31.10.08 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' IL POPOLO ITALIANO, QUELLO SERIO, NON SI PUO' RIVOLGERE AD UNA AUTORITA' SUPER PARTES, PER CHIEDERE CHE LA COMUNITA' INTERNAZIONALE INTERVENGA PER DESTITUIRE IL DUCE E PER FAR FINIRE QUESTO REGIME?!

FORSE PERCHE' NON ESISTE UN POPOLO, MA ESISTONO SOLO GLI INTERESSI PERSONALI, DI QUALSIASI GENERE ESSI SIANO?

FORSE PERCHE' ANCHE GLI ALTRI PAESI SI SONO ROTTI IL CAZZO DEL PESO MORTO CHE RAPPRESENTIAMO PER IL MONDO "CIVILIZZATO" E PREFERISCONO VEDERCI COLARE A PICCO?

ABBIAMO RAPPRESENTATO PER SECOLI LA CULTURA NEL E DEL MONDO, ED ORA SPROFONDIAMO NEL BARATRO SENZA FONDO DEL SECONDO REGIME FASCISTA!

EVVIVA GLI STUDENTI IN RIVOLTA! EVVIVA LA RIVOLUZIONE!! VOGLIAMO LA GHIGLIOTTINA!!!

matteo plazzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Saputelli saputelli che in ogni cosa vedete del marcio, torno per spiegarvi come funziona il rapporto forze dell'ordine - gruppi organizzati.

Ogni qualvolta si organizza una manifestazione, un concerto o semplicemente un banchetto per la raccolta firma, i responsabili devono chiedere l'autorizzazione alla questura.

Spesso si viene anche chiamati dalla Digos per maggiori informazioni.

Ripeto: i RESPONSABILI!

Quel Francesco di cui tanto parlare oggi, visto che ora non potete più parlare di Zippo, è uno dei RESPONSABILI del Blocco Studentesco.

Ripeto: uno dei RESPONSABILI del Blocco Studentesco.

Siccome questa organizzazione studentesca negli ultimi 2 anni, ha organizzato manifestazioni, volantinaggi, banchetti, occupazioni di scuole ed è stata tirata in ballo anche in situazioni in cui era estranea ... è normale che i responsabili del gruppo siano conosciuti da chi deve garantire l'ordine pubblico.

Conosciuti non significa amici.

Lui in quel momento era responsabile di tutti i ragazzi del Blocco, quindi è normale che parlavano con lui.

Vedete il marcio, ma voi siete marci dentro.

F.T. Marinetti 31.10.08 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto il video con attenzione ed ho notato un'altra cosa. Il tizio al centro col bastone tricolore che, si vede anche in un servizio di Annozero di ieri, prima urla di essere non violento poi dopo, fra i vari seduti a terra, si alza dopo aver fatto dei cenni dietro di lui. Nel video di Annozero (sottotitolato) questo tizio parla con un poliziotto in tenuta antisommossa che lo chiama per nome "Francesco" e gli dice di allontanarsi.
Ora uno "scovato" col bollino rosso, un secondo, Francesco, visto dal video di Annozero. Quello che penso non lo dico però qualcuno dovrebbe dire a tutti gli italiani:
1) il nome di quel poliziotto e perchè conosce Francesco;
2) chi è e, soprattutto, cosa fa nella vita Francesco;
3) se Francesco è uno studente, se ha una tessera di partito ed a quale partito è iscritto (sarà forse uno di quei famosi agitatori di sinistra?);
4) il tizio col "bollino rosso" sembra parli prima con un carabiniere, la tenuta di questo agente è tutta di colore nero, quella dei carabinieri appunto;
5) in una zona così presidiata dalle forze dell'ordine e chiusa al traffico veicolare, come ha fatto ad arrivare un furgone cassonato, quindi scoperto, al centro della piazza (a questa domanda forse dovrebbero rispondere: il Questore di Roma, il Comandante Provinciale di Roma dell'Arma dei Carabinieri, il Prefetto di Roma).
Ho avuto un parente sottufficiale dell'Arma che mai ha alzato un dito e che non ha mai permesso la stessa cosa ai suoi subalterni, neanche al peggior criminale arrestato. Se si scoprisse che la in mezzo c'erano "pezzi dello Stato" chi sta al comando dovrebbe scrivere una bella lettera di dimissioni, compreso qualche Ministro, come fece già uno dopo Genova, ma lì ci scappò il morto (indipendentemente da come la si pensi in merito a chi non c'è più) o dobbiamo aspettare che l'irreparabile succeda anche qui. Vale così tanto un Decreto Legge? Non me la prendo con chi ci governa, me la prendo con chi, col suo voto, lo ha mandato dove sta ora!

Paolo Rossi 31.10.08 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Poi, sui fatti altrettanto gravi di Roma, mi chiedo solo una cosa: come mai il benemerito sidaco di Roma, Gianni Alemanno ex-camerata del gruppo Terza Posizione, non abbia detto NULLA al riguardo?? Che sia anche lui connivente con questi istigatori? Chissà..

Jonathan Gaddi Giomini (starbluesjony), Porano (TR) Commentatore certificato 31.10.08 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

guardate questo video.

http://it.youtube.com/watch?v=0RmolE9I9Y0&feature=related

al minuto 1.40 c'è una scena in cui il tizio con la felpa blu da indicazioni a due poliziotti su dove andare a caricare. Cossiga Rulez?!?! scandaloso!

gabriele oliva 31.10.08 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Comunque, stando in tema, mi sento pienamente d'accordo su quanto ha detto colui che ha parlato delle baronie: come ha sottolineato giustamente Travaglio ieri sera su Annozero (ieri sera, a dir poco straordinario!), le baronie esistono da quanto c'è la politica che, ovviamente, per nascondere led proprie magagne si appropria di consigli d'amministrazione, Rai, Consulta e per l'appunto la nostra povera università..altro che quei pagliacci fascisti di Azione Universitaria pagati dai baroni di DESTRA, che tanto criticano..

Jonathan Gaddi Giomini (starbluesjony), Porano (TR) Commentatore certificato 31.10.08 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente Maroni denuncia chi occupa illegalmente. Purtroppo non vedremo nenche piu'
rete 4. Forza Ministro Vai avanti, siamo con te.

emme e., roma Commentatore certificato 31.10.08 12:05| 
 |
Rispondi al commento

http://it.youtube.com/watch?v=zCgwcUseZoU&eurl=http://www.bloccostudentesco.org/scuola/index.htm

E poi chi è che fa demagogia e malainformazione?

Ciccio Caio 31.10.08 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Il video delle testimonianze di piazza Navona è apparso sul blog di Di Pietro e gli intervistati affermano che diversi dei picchiatori avevano un'età alla quale si è già finito di frequentare l'università da un pezzo. Il Giornale ha intitolato la notizia di questi scontri "COme volevasi dimostrare" ed è risaputo che questo quotidiano è semplicemente il megafono cartaceo del Cavaliere. Tra una polizia incapace di presidiare la piazza ed una indotta a lasciare passare questi picchiatori, propendo per la seconda ipotesi, insomma si cercava l'incidente per poter fare propaganda anti manifestanti; dopo tutto anche i nazisti incendiarono il Reichstag per poter riversare la colpa sugli ebrei.

Mauro Bellini 31.10.08 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Altro che scendere in piazza per la riforma Gelmini, tra l'altro porgendo la guancia a Berlusca il pazzo, che a ragione può dire che la riforma gelmini non dice nulla di superiori ed università, salvo poi omettere che tutto ciò per cui si protesta è compreso nella finanziaria.....bisogna scendere in piazza e chiedere la testa di tutti quei folli che ci stanno mandando in rovina!!!
E basta!!!!!!!

Monia ., Roma Commentatore certificato 31.10.08 11:56| 
 |
Rispondi al commento

nell'angolo tra Piazza Navona e via Agonale la presenza di un camioncino è plausibile quanto quella di un'astronave aliena. In quel luogo, zona pedonale da decenni, è assolutamente impossibile entrare con qualsivoglia veicolo nei giorni normali: auto, moto, motorino, si viene fermati dagli agenti e ricacciati indietro. Occorre fare anticamere di ore in Comune, tirar fuori euro sonanti, pregare in ginocchio per ottenere un permessino di 3 minuti al carico-scarico. Entrare così, con un camion è del tutto improponibile. Ieri, poi, tutta la zona era completamente blindata, non si entrava neanche in triciclo a partire da Lungotevere e Corso Rinascimento (a 50 metri dall'angolo che vedete c'è il Senato).
E' uno sforzo sovrumano immaginare come un camion, pieno di giovini e di bastoni, sia potuto arrivare in quell'impossibile luogo e per giunta in un giorno caldo come quello di ieri. L'unica è che li abbiano fatti passare apposta, non c'è altra spiegazione. Quel camion lì è un pugno in un occhio, suona da messinscena lontano un miglio, agli occhi di un romano appare istintivamente come una scenografia teatrale.

Nicola Violetta, Perugia Commentatore certificato 31.10.08 11:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

in risposta a Patrizia:

il 90% della gente vede il post e al massimo legge i commenti

dire che hanno eguale visibilita' un post e un microlink laterale è una dichiarazione in male fede.

antonio g. Commentatore certificato 31.10.08 11:48| 
 |
Rispondi al commento

... per quanto riguarda la conoscenza tra il poliziotto e Francesco del Blocco, voglio dire che non tutti fanno la cyber-politica ma andando nelle strade a fare manifestazioni ogni settimana, oltre all'ovvia schedatura, capita che i poliziotti alla fine imparino il tuo nome e vogliano ( secondo loro ) instaurare un rapporto

per chi si interessa di politica consiglio:

- teoria
+ pratica

antonio g. Commentatore certificato 31.10.08 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Luciano Guida e tutti quelli che chiedono a Beppe una ritrattazione del post.
Ho letto moltissimi dei commenti dei blogger da quando questo post è uscito ieri (sono stata io a segnalare che era uscito sul post precedente relativo al Comune di Colorno).
Subito dopo aver letto il post di Beppe, ho cercato in rete altri video correlati e subito dopo mi sono imbattuta nel video di Blocco studentesco che dava un'altra angolazione di ripresa ed un'altra interpretazione dei fatti. Alle ore 12:28 davo comunicazione su questo blog dell'esistenza di quell'altro video che spiegava le cose in maniera diversa. Il punto è:io non pendo dalle labbra o dalla tastiera di Beppe, mi documento,cerco di formarmi un'opinione autonoma,invece mi pare che tantissimi qui dentro credano solo a quello che dice Beppe ed ora,che vi sentite "tratti in errore" dal vostro idolo, pretendete che Beppe si scusi.
1-Beppe non ha istigato alla violenza contro quel ragazzo,ha avanzato dei dubbi sulla sua partecipazione autonoma,ha chiesto di identificarlo per fugare i suoi stessi dubbi
2-non ha detto linciatelo! Se qualcuno ha capito questo è lui stesso un violento e non merita commenti
3-alle 15:02, tra i filmati disonibili sul blog di Beppe c'era (e c'è ancora) anche quello di Blocco Studentesco con il titolo "Un altro punto di vista". Se in tanti vi foste presi la briga di approfondire, non sareste così delusi dalla "disinformazione" che secondo voi ha fatto Beppe.
Ci sono tanti italiani che pensano acriticamente: "se lo dice la TV è vero" e su questo blog tutti a criticarli, ma anche voi pensate "se lo dice Grillo è vero!"
Non è Grillo che deve scusarsi, siete voi che dovete formarvi una vostra opinione a prescindere da quello che Grillo dice. In caso contrario non sarete diversi dagli "ipnotizzati dalla TV", solo che sarete "ipnotizzati da Grillo"!
E sono sicura che Grillo non ha creato il blog per questo: Beppe vuole RISVEGLIARE le coscienze non ipnotizzarle!
Buona vita a tutti

Patrizia M., Caltagirone (CT) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 11:39| 
 |
Rispondi al commento

30 picchiatori che circondano ed assaltano 250 mila studenti compreso i centri sociali permanenti.
Neanche i samurai riuscirono a fare ciò!!!!
Incredibile !

Giardina 31.10.08 11:36| 
 |
Rispondi al commento

l'infiltrato si chiama alberto paladino, un buffone di casapounditalia, ma è solo un tipo senza nome come i suoi amichetti spranghiferi,
che si è fatto anche inervistare, quindi aspetto che un magistrato proceda

vanja farnè 31.10.08 11:35| 
 |
Rispondi al commento

IMMAGINI DEL 30/10/2008 DA ROMA.

Strane considerazioni si possono fare sui filmati di YouTube. La prima cosa che viene in mente è lo “strano” passaggio dai fotogrammi dell’avvicinamento dei “facinorosi”… al filmato con sonoro ad avvenimento concluso. Manca, in buona sostanza, la documentazione dei “presunti” scontri che “avrebbero lasciato” comodamente e pacificamente sdraiati sul selciato (e senza evidenti lesioni o contusioni) QUASI TUTTI I “FACINOROSI”. Un filmato scadente in quanto ad interpretazioni e regia; quasi da recita scolastica, anzi, ancora più immatura… da scuole elementari se non da asilo infantile. Nella realtà, vi assicuro, sono evidenti, sui volti dei protagonisti, le più disparate espressioni, dall’odio alla paura, dal dolore alla preoccupazione: non soltanto l’indifferenza. Vi assicuro che, in base ad esperienze personali degli anni settanta, vissute come Carabiniere Ausiliario, nei tumulti popolari era palpabile il nervosismo e la tensione (completamente assenti su YouTube); e, alla fine, i “dimostranti a terra”, non se ne stavano comodamente sdraiati. Si lamentavano e sanguinavano… e tutti, DICO TUTTI, berciavano le loro proteste condite di insulti e di parolacce. Si osservavano inoltre, negli “opposti” schieramenti, diversi soggetti intenti a massaggiare le “parti doloranti”. Ogni altra considerazione (e sarebbero tantissime) che potrebbe essere formulata, non può modificare il “DIMOSTRATO”: una recita puerile posta in essere da QUALCUNO, con QUALCHE SCOPO. Che può dimostrare TUTTO o il CONTRARIO DI TUTTO. Che I MANDANTI siano ASSOLUTAMENTE INCAPACI o SOLTANTO STUPIDI è un dubbio che affiora ormai in ogni occasione… IN TUTTE LE OCCASIONI. Compresa questa.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 31.10.08 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Qualcun altro ha trovato la untata di ieri di Annozero particolarmente vivace e interessante, senza i soliti politici e parlamentari a comiziare visto che erano a cuccia?

licia p. 31.10.08 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti... è uno scandalo... proprio ieri un collega mi ha chiesto "dov'è beppe grillo adesso??"
cmq quel filmato è uno scandalo... non saremo ai livelli del G8 ma questo filmato è uno squarcio di quello che è la vera realtà... rispondo a colui che ha chiesto dove sono i 17ml di italiani... io credo siano davanti alla televisione a guardare l'isola dei famosi, la talpa... siamo un popolo che ha sempre dovuto aspettare gli aiuti esterni... siamo dei pecoroni... e mi vergogno di me stesso quando guardo le mie figlie... mi vergogno perchè non avranno un futuro se non si combatte oggi...
Luca

Pinco Pallino 31.10.08 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Quel ragazzo,Francesco (il pelato con la camicia a righe, non quello con la maglietta blu (che comunque era pure lui d'accordo)),viene prima scansato a parole,con un tono "confidenziale":
"Levati Francesco..."e poi si coglie proprio questo:
"Questi sono i miei ragazzi..metti in pace i miei ragazzi..LA SAPETE,LA CONOSCETE LA SITUAZIONE".Questo e' l'estratto audio originale e rallentato della frase in questione,mandato in onda ieri sera ad Anno Zero:

http://www.mediafire.com/?sharekey=cdc5639d9f6a4d03d2db6fb9a8902bda

Ora spiegateci qual'e' 'sta situazione che i poliziotti dovrebbero conoscere

Mimmo T. 31.10.08 11:32| 
 |
Rispondi al commento

*********************************************************
*********************************************************
*********************************************************
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

NON SO CHI SIA IL TIPO NEL CERCHIO ROSSO PERO' IL TIPO ALLA SUA SINISTRA (NOSTRA DESTRA) CON LA CAMICIA A RIGHE VERTICALI SEMBREREBBE CHE SI CHIAMI FRANCESCO. HO OSSERVATO MOLTO ATTENTAMENTE IL VIDEO CHE IERI SERA E' STATO TRASMESSO AD ANNOZERO E QUASI VERSO LA FINE MI PARE CHE UN POLIZIOTTO GLI ABBIA DETTO "NO, FRANCESCO.." MENTRE GLI ALTRI COLLEGHI FACEVANO SDRAIARE PER TERRA I RAGAZZI MANIFESTANTI E SIA IL TIPO CON LA CAMICIA A RIGHE E SIA IL NOSTRO OMINO NEL CERCHIETTO ROSSO STAVANO TRANQUILLAMENTE IN PIEDI. RIGUARDATE IL VIDEO, CERCATE DI TROVARLO, CI SONO MOLTI ELEMENTI IMPORTANTI.

SPERO CHE I GENITORI DEI 15ENNI PICCHIATI DURANTE LA MANIFESTAZIONE DENUNCINO SERIAMENTE.QUALE GIUDICE NON DAREBBE LORO RAGIONE VEDENDO QUESTI CHIARISSIMI ED INEQUIVOCABILI FILMATI?

CIAO!!
ALESSIA.

Alessia R 31.10.08 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri nel video di anno zero si vedeva nettamente che un poliziotto chiamava per nome uno di quei ragazzi di destra con la mazza. quindi secondo me era tutto organizzato per dare la colpa addirittura a quei pacifici ragazzi che stavano manifestando. vogliono distogliere il vero problema togliere la cultura ai giovani e renderli ignoranti. non ci piegheranno

gaetano rivoluzion 31.10.08 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Cari blogger

io sono di sinistra e odio questo governo però non è con le menzogne che lo sconfiggeremo.
Guardando questo http://it.youtube.com/watch?v=5wTeI_tatoY la verità sembrerebbe decisamente diversa da quella raccontata da Beppe e dai principali media.
Che il ragazzo nel tondo sia un fomentatore può essere anche vero ma chi ha caricato per primo????? Chi si crede senza peccato ha scagliato la prima pietra.......
Beppe prima di postare un video che verrà visto da migliaia di persone non è meglio documentarsi un po' di più......questaè vera disinformazione, mi hai deluso

Dario Tremolada 31.10.08 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=zCgwcUseZoU

Lorenzo M 31.10.08 11:21| 
 |
Rispondi al commento

... NON SOPRAVVIVERANNO LE PAROLE !
... LA DEMOCRAZIA E´MORTA.
FORSE NON CI SIAMO ANCORA RESI CONTO DI ESSERE FIGLI DI UNA STORIA OCCULTA...
MAFIA, CAMORRA, P2,FASCISTI, COMUNISTI, STATO, NULLA !
SONO PASSATI APPENA QUARANTA ANNI DAL 68....
UN FUOCO DI PAGLIA!
E`INUTILE TUTTO IL MORALISMO DELLA GENTE "PERBENE"
SONO I NOSTRI FIGLI CHE PAGHERANNO ,CHE VERSANO GIA L´ACCONTO PER MANTENERE IL MARCIO DI QUESTO PAESE.

SI STA A GUARDARE SOGNANDO; MAGARI DI IMPERARE SU QUEL MARCIO....

SIAMO COMPLICI DI QUESTO SCHIFO!!!!!!!!!!

E SIAMO SEMPRE AGLI ALBORI, IL BELLO DEVE ANCORA ARRIVARE.

GIACOMO DE VITA (japicu), merano Commentatore certificato 31.10.08 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Cari miei saputelli, succubi del Grillo, vi ricordo che il Blocco Studentesco ha preso alle ultime elezioni studentesche 37.000.
Quindi chi più del Blocco aveva il diritto di manifestare?
Siete gente addomestica ... svegliatevi che la ricreazione è finita!

F.T. Marinetti 31.10.08 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche a me sembra di aver visto il "provocatore" prendersi una manganellata.

Posso cmq immaginare che ingiustamente, visto la loro funzione, la polizia abbia tendenza a prendere la difesa di quelli di destra e provare poca simpatia per quelli di sinistra (e questo é arcinoto).

Mi sembra comunque che vedendo il video a "annozero" siano stati effettivamente della gente di sinistra a caricare per primi (più che dargli una connotazione politica direi degli imbecilli che ci sono a sx e dx)

Tenderei comunque a credere alla ragazza (noemi) che diceva che il gruppo di dx avevo gia creato casini (ma é un impressione data dalla persona, non confermata da immagini).

Premettendo che troverei piu facile ritrovarmi in un bar con il ragazzo di sx che con l'altro,
trovo comunque sintomatico della stupidità dell'opposizione politica che esiste in italia il fatto che il ragazzo di sinistra quando quello di destra abbia detto che ci sono delle battaglie che si potrebbero condividere e per le quali potrebbero manifestare insieme a opposto un rifiuto categorico basato sul semplice fatto che l'altro era di destra.
Trovo questo estremamente stupido.

Anche leggendo alcune pagine su casapound ( mi ritengo fortunato nel non pormi degli ostacoli di principio o ideologici a leggere e giudicare le idea altrui...) trovo che ci sarebbero diverse idee comuni che si potrebbero difendere in maniera trasversale fregandosene delle differenze...

mi ricorda un amico che quando in una discussione gli cito il termine economia mi dice "l'economia e male" l'economia é una scienza, l'applicazione che ne facciamo puo essere buona o cattiva.
Rimane a mio vedere stupido il volere discutere di qualcosa che si rifiuta di conoscere.

alla fine mi viene in mente il detto romano "dividi et impera"....

Igor Scicchitano, Ginevra Commentatore certificato 31.10.08 11:12| 
 |
Rispondi al commento

CONSIDERARE ALLA PARI IL PROFESSOR PRODI E BROGLIUSCONI, SIGNIFICA CONSIDERARE ALLA STESSA STREGUA UNA MINESTRA POCO SAPORITA O UN PIATTO DI DIARREA MARCIA E FREDDA. SALUTI DEMOCRATICI

ivan IV Commentatore certificato 31.10.08 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe grillo,
tu che dici di fare informazione, nè di destra nè si sinistra, vediamo se hai il coraggio di pubblicare questo video che dice la verità su quello che a successo a piazza navona. I ragazzi del blocco studentesco (di destra)sono andati per manifestare da studenti, facendo cori del tipo " ne rossi nè neri, ma liberi pensieri" e " siamo tutti quanti studenti". Quando il furgone del blocco si è spostato bordo piazza per far passare un'ambulanza i compagni dei centri sociali come si vede dal video li hanno caricati. Loro si sono solo difesi, certo avevano i bastoni, ma erano solo di precauzione,vista la presenza non proprio amichevole dei centri sociali, poi sicuramente loro si sono scontrati per il giusto diritto che avevano a manifestare. Sono pronto a interagire per qualunque chiarimento. Ecco il video http://it.youtube.com/watch?v=5wTeI_tatoY

alberto z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è un appello a tutti i Poliziotti: "Siete solo delle marionette!" I Politici vi prendono per il culo e voi invece di reagire contro di loro vi sottomettete agli ordini di un infame che tranquillo se la ride di voi! Questo governo (art.65 Legge 133) fa tagli anche alle Forze armate, non vi danno neppure i soldi per mettere il carburante delle auto di servizio, non vi danno neanche più le divise, vi mandano a far ordine pubblico e vi obbligano a caricare solo quando c'è l'interesse a screditare una manifestazione di fazione opposta (vd.G8 Genova) e vi impediscono di agire quando ci sono davvero dei delinquenti che recano danno all'intera società! Siete proprio messi male, per contraato non potete neanche scioperare, l'unica forma di sciopero che avete è deporre la pistola...Sai che vi dico, usatela quella pistola , ma per far fuori chi vuol distruggere il nostro Paese. Svegliatevi!

Marilena Cannugi 31.10.08 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Ancora mi stupisco di tanta sorpresa di fronte a tanta violenza, ma cosa ci si poteva aspettare da questi governanti? ma avete visto che storie hanno alle spalle? E poi, CARI GENITORI, NON TUTTI MA MOLTI(xchè non hanno votato solo le veline e mediaset), che avete votato questo governo in stragrande maggioranza questa gente xchè via ha promesso meno TASSE(che non sarà possibile visto che abbiamo debiti) E MENO STRANIERI(DI CUI ABBIAMO BISOGNO, LEGALI OVVIO, VISTO CHE NOI VOGLIAMO ESSERE TUTTI LAUREATI!!!!), ADESSO VI LAMENTATE DI QUESTI TAGLI, E GUARDATE I VOSTRI FIGLI CHE PRENDONO BOTTE PERCHè OSANO PROTESTARE PACIFICAMENTE, UN DIRITTO SACROSANTO.
Oggi ho perso fiducia, non tanto nelle istituzioni, ormai da noi non esistono da parecchi anni ma quanto nella capacità di reagire di tutta la società. Io sono povero, ho 15000,00 debiti da pagare, senza macchina un lavoro che più di tanto non mi dà. Ho sperato di vincere al superenalotto(non i 100mln molto meno grazie)per pagarmi i debiti e chiudere con l'ITALIA, andarmene daquesto paese bello solo x le vacanze( se hai soldi), ed inizire una nuova vita, INIZIARE A SOGNARE. Ho fatto tanti errori, MA SE IL MIO PAESE NON MI PERMETTE DI RIFARMI, CHE RAZZA DI PAESE è? HO 45 ANNI
Qui secondo me SERVE UN RIVOLTA POPOLARE senza più pensare a MACCHINE BELLE-TELEFONINI ETC.ETC
RITORNARE A FARE I CONTADINI E ATTIVITà FAMILIARI.
CHIUDI E VI SALUTO TUTTI CORDIALMENTE, E UN GRAZIE GRILLO

Franco R. 31.10.08 11:07| 
 |
Rispondi al commento

NAZISTI MASCHERATI!
luciano guida

IL 31.10.08 alle 09:15 SCRIVE (difendendo il Blocco studentesco)
E cade nella trappola di nazisti vestiti da buoni amici...
---

Caro Luciano, vedo la Tua buona fede.
E vedo che movimenti sostanzialmente nazisti d'animo, si mimetizzano per raccogliere consenso, crearsi una faccia presentabile e poi fare quello che è nel loro DNA: instaurare dittature.
L'uso del pensiero di Ezra Pound oggi e di Nietszche ieri è solo un tentativo ipocrita e falso per impossessarsi del pensiero di uomini GRANDI, di cui si è compreso quasi NULLA, per darsi una "mano di vernice rispettabile".

Il discorso è lungo, ma prendi ad esempio il "programma politico" di questi nazistelli "ripuliti"
il link:
http://www.casapound.org/cpitalia/programmaweb.pdf

LEGGILO: sono 18 PUNTI. IL 99% è PERFETTO.
E... irrealizzabile se si rispettano i punti 16-17-18 indicate da questi "amici"...
Il sistema è IL SOLITO:

MIGLIAIA di PROPOSITI MERAVIGLIOSI ma per i quali non si indica come attuarli, e mischiati 3-4 VIRUS LETALI, che, in caso di presa del potere, si faranno SUBITO!
Instaurando una dittatura AUTORITARIA! Il resto sarà inapplicabile, data la realizzazione dei 3-4 punti VIRUS...
Sono FURBI!
Ti indico solo TRACCE per capire il pericolo che TU non vedi:

Punto 1: "Lo Stato che vogliamo è uno Stato etico..." Sai cosa è uno stato ETICO?!?
5: "B) Blocco totale e immediato dei flussi immigratori." SPARANDOGLI?
10: "- Ritorno all’energia termonucleare." NO COMMENT
12: "- Ripristino attualizzato di quella concezione umanistica gentiliana che garantisce la salvaguardia e lo sviluppo delle nostre radici elleno-romane" GENTILIANA?!? Sai che vuol dire?
16: LA MORTE DELLA MAGISTRATURA COME CONTROLLO DELL'ESECUTIVO: IL SOGNO DI BERLUSCONI E PUTIN!
17: RITORNO AL MILITARISMO COME MODELLO
18: RISCRIVIAMO LA COSTITUZIONE: È OVVIO: I PUNTI 16 E 17 NON SONO ATTUABILI SE SOPRAVVIVE LA COSTITUZIONE!
Svegliatevi: nazisti vestiti da COLOMBE sono QUÀ

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eccolo l'infiltrato

http://it.youtube.com/watch?v=E3mEujwkioA

Grillo hai toppato alla grande!!!

antonio g. Commentatore certificato 31.10.08 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Ero seduto con mia moglie ad un tavolo durante il raduno annuale dei veterani del mio Corso...
Continuavo a guardare una donna chiaramente ubriaca mentre, seduta da sola al tavolo vicino, dondolava il suo bicchiere con lo sguardo perso nel vuoto...
Mia moglie mi chiese: "la conosci?"
"Si!" - sospirai - "E' la mia ex ragazza. Ho sentito in giro che ha cominciato a bere non appena l'ho lasciata, e da allora non l'hanno praticamente più vista sobria..."
"Mio Dio" - esclamò mia moglie - "chi avrebbe mai detto che una persona potesse andare avanti a festeggiare così a lungo...?!?! (da Ghert)


Il Neologismo. ANALOGICO
Si dice di persona che ragiona col culo

IL PROFESSOR PRODI ERA MEGLIO.... SALUTI

ivan IV Commentatore certificato 31.10.08 10:56| 
 |
Rispondi al commento

...caro poliziotto.. anche se ti infiltri stai
facendo il gioco di personaggi che stanno spingendo l'Italia nel precipizio. e tutte queste cose si ritoceranno contro di te in un futuro non tanto prossimo!!

FABRIZIO P., Roletto Commentatore certificato 31.10.08 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora il guru dell'informazione populista Beppe Grillo non ha chiesto scusa pubblicamente alla persona indicata, tantomeno ha inserito tra le pagine di questo blog alcun video di smentita al suo precedentemente esposto.

L'informazione che è stata data su questo spazio web è assolutamente tendenziosa e priva di veridicità. Una cantonata mondiale!

Addirittura nel post viene lanciato un richiamo (Ps: Qualcuno riesce a identificare la persona nel cerchio rosso del video? Lasci un commento) che avrebbe potuto mettere in pericolo l'incolumità fisica della persona in questione. ISTIGAZIONE!!!

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA. E questa sarebbe la tua libera informazione?

I video verità sui fatti di Piazza Navona:
http://www.bloccostudentesco.org/scuola/index.htm

L'intervista:
http://it.youtube.com/watch?v=zCgwcUseZoU&eurl=http://www.bloccostudentesco.org/scuola/index.htm

Se non viene pubblicata una rettifica con le relative scuse non ha più senso continuare a visitare questo blog.

SOLIDARIETA' AL BLOCCO STUDENTESCO

francesco crea 31.10.08 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo che qualcuno mi faccia luce sull'art.4 del Decreto-Legge approvato al Senato riguardante l'insegnante unico nella Scuola Primaria. Dice:"...classi affidate ad un unico insegnante e funzionanti con orario di 24 ore settimanali.NEI REGOLAMENTI SI TIENE COMUNQUE CONTO DELLE ESIGENZE CORRELATE ALLA DOMANDA DELLE FAMIGLIE, DI UNA PIU' AMPIA ARTICOLAZIONE DEL TEMPO-SCUOLA". Che significa questo che le famiglie dovranno pagare per tenere i loro figli a scuola nel pomeriggio, visto che tra l'altro lo stipendio degli insegnanti dipende dalle ore aggiuntive rispetto all'orario d'obbligo di insegamento (art.4 comma 2).Se qualcuno sa, mi risponda!

Cannugi Marilena 31.10.08 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io ieri sera ad Annozero ho visto durante la trasmissione deidisordini di Piazza Navona, che il poliziotto chiamava un ragazzo per nome"Francesco" e gli suggeriva di levarsi. Se prima si vedevano 2 ragazzi intesta al gruppo lanciare oggetti contro gli altri ragazzi, nelle immaginisuccessive, questi a differenza degli altri, non venivano fattiinginocchiare e potevano liberamente stare coi poliziotti. Sono immaginiche mi hanno profondamento turbato."

Valentina ., Piacenza Commentatore certificato 31.10.08 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma quello che viene segnalato come "il provocatore" ieri l'ho visto ad anno zero che si prendeva le manganellate e gli sanguinava la testa!
Grillo fai attenzione a quello che dici che se ti sbagli gli crei tanti problemi inutili!!

Filippo M., Milano Commentatore certificato 31.10.08 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALCUNE CONSIDERAZIONI

Come si fa ad assistere a tutto questo restando inermi?
Grillo due sono le cose, o ci stai prendendo tutti per il culo o hai fatto una gran cazzata a non presentarti alle politiche!
Avrei pure una terza ipotesi: forse ti lasciano esistere perché così i coglioni come noi possono sfogarsi in questo lacrimatoio, senza fare danni più consistenti. E' questo lo scopo del tuo blog?

Tino Costan - Cerenova (RM) 31.10.08 10:36| 
 |
Rispondi al commento

vorrei dare un suggerimento a tutti i manifestanti pacifici che in questi giorni stanno in strada dimostrare il loro dissenso. Una soluzione per isolare i violenti potrebbe essere quella di prenderli bonariamente per i fondelli: sono già ridicoli di suo, basta solo evidenziarlo isolandoli dal clima di paura che cercano di incuotere. In fondo sono solo dei ragazzi che cercano con la violenza di riscattare una vita da sfigati. Prendete ad esempio quelli di casapound (il vecchio Ezra si farebbe una gran risata guardandoli), ma potrebbe essere lo stesso per tanti dei centri sociali, pensate la stupidità: vai ad una manifestazione dove ci sono studenti, genitori ed insegnanti, gente inerme, portandoti dietro i manganelli che hai addirittura rivestito con il Tricolore!! Si sono inquadrati a gambe larghe con il bastone in mano per fare che? Si sono vestiti con i classici simboli conformisti che vediamo ormai da trent' anni: gli occhialini, il cappelletto, le catenine con le svastiche e le croci, ora vanno i tatuaggi con i simboletti fascisti.. etc etc. Sono vecchi dentro, si rifanno a pseudoideali di 80 anni fa e pensare che si definiscono come una "forza nuova", patetici... Guardate il video, guardate quello con la camicia a righettine, magari stirata dalla mamma la mattina prima di uscire con un bacetto, è li che urla impaurito ma si crede un "protagonista" perchè ci sono le tv e forse il giorno dopo va nei tg e questo nella sua mente infantile gli crea l' epica. Poi li rivedi, dopo la carica della polizia, a terra a piagniucolare, ridicoli.
Per questo invito tutti i giovani studenti a ridere di loro, delle grandi, grasse risate. Guardateli come sono veramente. Dei "ganassa", dei bulletti, dei ragazzi cresciutelli che giocano a fare i duri perchè credono cosi' di meritare "rispetto". Beffateli con grandi sghignazzate , vincete la paura con l' ironia e la satira, ridicolizzate la loro simbologia infantile e vedrete che il bastone gli si affloscerà in mano...

elwood jake 31.10.08 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ad anno zero è stata mostrata la registrazione dell'accaduto fatta dallo stesso programma.Sinceramente non si capisce se quel ragazzo fosse o meno un poliziotto, di certo pare conosciuto dai celerini, di certo lo è l'altro, con la camicia a righe che viene chiamato per nome da un poliziotto e invitato ad allontanarsi, al che risponde "sono i miei uomini". altra cosa che puzza questa stretta conoscenza tra poliziotti e neofascisti o come vogliamo chiamarli

Gianluca Ciucc 31.10.08 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Poliziotti infiltrati? ieri sera ad ANNOZERO, nel filmato mandato in onda sugli scontri di p.za Navona, si vede in 1 piano un poliziotto k parla con uno dei capi di Blocco Studentesco,quello con la camicia a righe verticali bianche e nere, quello k dice ai microfoni k nn sono li x provacare, gli dice "levati, Francesco vai via".
Sarà un vicino di casa?

michele b. Commentatore certificato 31.10.08 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Il "manifestante" con la camicia a righe nel video fatto vedere ieri sera da Santoro è : FRANCESCO POLACCHI.Il nome compare in un servizio fatto da matrix sull'organizzazione BLOCCO STUDENTESCO.Questo individuo è riconosciuto dal poliziotto e dà ordini allo stesso di nn toccare i "suoi" che sono a terra.

Spero proprio che la magistratura indaghi su di lui!

Stefano Landone 31.10.08 10:25| 
 |
Rispondi al commento

il video che ho trovato su you tube (http://it.youtube.com/watch?v=lRt1f2I1J_o) mostra, se lo guardate bloccando ogni tanto, il ragazzo con la maglietta azzurra (quello tacciato di essere un poliziotto e cerchiato di rosso ul video postato da beppe grillo) venire accerchiato ad un certo punto dai celerini e messo spalle al muro. ad un certo punto, invece di venir bloccato viene fatto tranquillamente passare per posizionarsi alle spalle del cordone della polizia, in piedi e accanto ai suoi camerati a terra. questa parte, il nostro "amico" la fà abbastanza di corsa, mentre poi, nel video di CASA POUND (il video dove smentisce di essere un poliziotto) asserisce di essere contuso ad una gamba al punto tale da non potersi inginocchiare a terra come i suoi camerati. inoltre, sempre nello stasso video, un poliziotto chiama per nome e in maniera protettiva uno dei fascisti divendogli "Francesco vai via". forse non saranno infiltrati, ma d'accordo con la polizia si!!

antonio a. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 10:24| 
 |
Rispondi al commento

BRAVI RAGAZZI!!! Sono veramente fiera di tutti voi, dopo tanto abbrutimento indifferenza rinuncia...finalmente riemerge la coscienza sociale! e continuate a urlarla e non smettete più, riprendetevi la vostra vita! siete "un onda" di persone che hanno diritto di scrivere la propria storia con fierezza coraggio e tanta fatica....ma ciò vi regala tanta dignità!!!!
monik

monica menaguali 31.10.08 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Da quando hanno scoperto il termine in tv non si fa che parlare di "baroni", li si scopre solo ora. Ma chiariamo:proprio loro, i baroni, non sarebbero per niente toccati da questa "riforma", anzi.
Intanto i tagli sono indiscriminati, non vanno a toccare la loro posizione, che anzi non viene mai messa in discussione. E allora perchè vengono tirati in mezzo?
A perderci saranno solo i giovani e i precari, nonchè naturalmente gli studenti e le loro famiglie.Il nepotismo ha portato il problema di un posto occupato da un parente eccellente anzichè da chi eventualmente lo meritava, ma lo si risolve eliminando la persona sbagliata, non il posto in sè.Con il turn over di uno a cinque previsto da questa "riforma"poi , il fenomeno sarà ancora peggiore, visto che per fare assumere un giovane dovranno andare via cinque anziani, e questo, ai famigerati baroni, non può che far comodo. Ma allora di cosa stanno parlando? Dove ora ad insegnare c'è un figlio eccellente, poi non ci sarà proprio più nessuno.Se i concorsi sono truccati che si controllino i concorsi, e si sanzionino pesantemente gli imbroglioni. Invece no, tutto questo non viene toccato, si eleminano direttamente i concorsi. La chiamata diretta dà più garanzie? Che poi a blaterare di nepotismo siano proprio quelli chè più di tutti hanno sistemato mogli, figli e parenti, mi pare anche un pò grottesco e molto disonesto.Sono solo tagli, chiamiamoli almeno col loro nome.

licia p. 31.10.08 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto che il ministro Coglioni...pardon Maroni ha prospettato pugno di ferro per tutti coloro che occuperanno le scuole, naturalmente manderà il gruppo di fuoco di Blocco Studentesco tanto sono nel libro paga dello stato e quindi è ora che si diano da fare altrimenti il ministro Trombetta...pardon Brunetta si incazza e mette il tornello al furgone così so cazzi loro!!
Subito dopo avere letto sta cazzata ed essermi cappottato dalle risate pensando al fatto che i leghisti che hanno in passato parlato di armi sanno che loro quattro straccioni di merda non avrebbero mai avuto il coraggio di usarle,ma non sanno che c'è invece gente che di armi non ne parla ma che è prontissima ad usarle e bene anche!!! Dopo sta pausa allegra ho visto su Repubblica delle foto della Mara
Carafregna..pardon Carfagna che ha presentato il suo libro (sob) e alla presentazione dello stesso intitolato "Stelle a destra" (ma pensa!!)c'erano:
-La Carafregna, naturalmente, che in tutte le foto appare con due occhioni tipo gufo reale e con l'aria di chi è alla ricerca di qualcosa di tosto e, visto quello che ha dovuto succhiare sinora, non possiamo di certo darle torto!
-Il sindaco di Roma Gianni Alemomagno..pardon Alemanno che completamente ubriaco (vedi foto) faceva fatica a tenere gli occhi aperti.
-Il senatore Francesco Stasega..pardon Cossiga che con un triplo mento da Guiness dei primati guardava con occhio libidinoso la Carafregna pensando "ma cazzu ma se ha fatto pompini al nano perchè non dovrebbe far qualcosa anche a me che sono stato un Presidente della Repubblica aio"
-Ultima, solo in ordine di foto non di importanza (doppio sob)l'ex ministra ora attrice sadomaso Irene Pirletti..pardon Pivetti che con sguardo benevolo (ma con una punta di invidia) guarda la Carafregna pensando che è molto giovane e che è molto meglio di lei ormai passatella!!!
Alla vista della foto N° 15 dove si vede il gruppo dei sopracitati individui ho avuto un conato di vomito!!
Cazzo basta così è troppo!!

Alfredo Borellini, Follonica Commentatore certificato 31.10.08 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra che Maroni più che i consigli di Berlusconi abbia seguito e messo in atto i consigli già collaudati di Cossiga (vedi la tua segnalazione del 24/10/2008).
Ciao
Vittorio

Vittorio Gagion 31.10.08 10:09| 
 |
Rispondi al commento

beh se fosse così sarebbe veramente l'ulteriore conferma che questo governo è un fallimento totale.
posso essere favorevole alla riduzione dei maestri se VERAMENTE eccessivi, ma non al maestro unico.
un ragazzo ha detto: COGITO ERGO PROTESTO.
ha ragione.
purtroppo la gente di cui sopra che va solo per picchiare non "cogita" abbastanza. sono loro su cui si dovrebbero indirizzare i tagli (e non dico che cosa..), non sull'istruzione e sulla ricerca, base del futuro di un paese.
sono senza parole.
ogni governo che si alterna taglia.
io sono ingegnere, so che ci sono possibilità immense ed a lungo termine per evitare petrolio, posizioni geopolitiche scomode, avere istruzione, eliminare per sempre lo smog (e non come dice l'attuale sindaco della capitale) far funzionare la ricerca, eliminare il problema dell'evasione fiscale....
e loro tagliano il privilegio che abbiamo in ambito europeo: l'istruzione.
meno male che difronte a questa politica antidemocratica c'è ancora voglia di resistenza.

Alessandro Fantacci 31.10.08 10:05| 
 |
Rispondi al commento

E questo?

http://tv.repubblica.it/piu-votati/settimana/la-polizia-ignorava-i-violenti/2571 5?video

Metto anche il precedente già postato ma che non vedo ancora ...

http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuola-2009-4/camion-spranghe/camion-spranghe.html

Dario Lesca, Ivrea Commentatore certificato 31.10.08 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta avete toppato...
Io mi fido di quello che vedo e la medesima situazione è stata resa ben visibile da molti punti di vista.
Un gruppo di persone quasi tutte col volto coperto e dotati di varie armi improprie che gridavano "Siamo tutti antifascisti" traducibile in quelli non hanno diritto a stare quà. Premessa che potevano lasciar presagire intenzioni non proprio pacifiche.
Prima bloccati e poi "inspiegabilmente" lasciati passare dalla polizia che "evapora".
Un gruppo di persone ancora ben dotate di armi improprie che a volto scoperto aspetta a piè fermo. Gli infiltrati probabilmente sono in entrambi gli schieramenti ma almeno i secondi sono identificabili.

Massimiliano Bianca 31.10.08 10:02| 
 |
Rispondi al commento

http://it.youtube.com/watch?v=2MKG_C77Xts&feature=related

Potere al POPOLO 31.10.08 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, stanno distruggendo la scuola, ma nessuno ne parla: parlano tutti del maestro unico e dell'università ma nessuno parla della riduzione da 36 a 32 ore dell'istruzione tecnica.
Io insegno Laboratorio di Tecnologie tessili, e i miei ragazzi otterranno un diploma di Perito Industriale per l'industria Tessile. Ma grazie al decreto Gelmini le quattro materie tessili passeranno dalle già poche 12 ore attuali a 8 ore complessive. E in base all'accorpamento che il piano prevede, loro avranno la stessa istruzione di un perito aeronautico, nautico, chimico, meccanico o dell'industria orafa. Con buona pace delle industrie tessili, chimiche, nautiche, aeronautiche, meccaniche, orafe, e di tutti gli altri setttori industriali. E con buona pace di tutti gli 80 mila ingegneri e insegnanti tecnico-pratici come me che diventeranno soprannumerari, e che verranno "riconvertiti" (come amministrativi? ATA? Scodellatori? A fare fotocopie? Bidelli? Vigili urbani? Chissà....), o licenziati se si oppongono alla riconversione. Insieme a 40 mila assistenti di laboratorio.

I futuri tecnici non avranno sufficiente istruzione tecnica, nella mia città se ne è anche lamentata l'Unione Industriale.
I laboratori delle scuole verranno smantellati (nella mia scuola i laboratori, frutto di varie donazioni nel corso degli anni, hanno un valore di un paio di milioni di euro).
Gli insegnanti tecnici, nonostante l'alta preparazione, verranno allontanati.
I danni maggiori del decreto avverranno negli istituti tecnici. Perché in tv nessuno parla di questo?

PS, se prima avevo dei dubbi ora ne sono sicuro, quello in questo video (http://it.youtube.com/watch?v=zCgwcUseZoU) è SICURAMENTE un carabiniere, sebbene lui lo neghi: la gente normale non dice "mi hanno TRADOTTO in questura", solo le forze dell'ordine e specialmente i carabinieri usano il termine "tradurre" per dire "portare" in questura. Se voleva essere una smentita ci hanno invece confermato che questo è un infiltrato.

sacha carboni 31.10.08 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pubblico un stralcio di notizia da "IL TEMPO.IT", la metto senza commenti perchè non ho ancora capito bene cosa sia successo, ma di certo quelle spranghe tricolore sono almeno strane:

"Alberto Palladino, 21enne militante del Bs accusato dal comico di essere un infiltrato delle forze dell'ordine nelle proteste di ieri contro il decreto Gelmini sfociate nella rissa di Piazza Navona interviene in un intervista rilasciata al responsabile nazionale di Casapound, Simone Di Stefano, messa in rete su YouTube: "Sono un militante del Blocco Studentesco e non una guardia infiltrata. Mi dispiace dovere smentire eminenze come Beppe Grillo e redattori dei quotidiani".

Giovanni Gnappo 31.10.08 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Questo lo avete letto?

http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuola-2009-4/camion-spranghe/camion-spranghe.html

Chi Paga adesso????

Chi incita alla violenza è passibile di denucia e condanna!!

Ma come si fa a negare che non sia stato applicato il metodo Cossiga!!!

Dario Lesca, Ivrea Commentatore certificato 31.10.08 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che schifo di politica, che schifo di informazione.
hanno il coraggio di dire che noi ieri che stavamo manifestando eravamo dalla parte dei baroni. ma vi siete mai chiesti chi cazzo li ha messi i baroni nelle università? i politici! e certo, i politici, chi altro? tu conosci la russa? entri a medicina. tu conosci bertinotti? sei già ingegnere. fate schifo, siete senza vergogna e senza pudore, il popolo è in sommossa, senza colore e senza partito, ma solo con un ideale, L'ITALIA LIBERA DA QUESTA POLITICA SCHIFOSA, ideale che viene dai ragazzi di destra e dai ragazzi di sinistra. e quando ve ne accorgerete sarà troppo tardi. state molto attenti politici, vi si sta riversando contro tutta la merda che ci avete buttato addosso per decenni. questa volta non la scamperete.

Mancio Il Veggente (anti berlusconiano attivo), Roma Commentatore certificato 31.10.08 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maroni... MA VAFF.....O!!!

Grande Beppe.

Comunque l'organizzazione degli studenti ha funzionato. Grazie a tutte le telecamere si è visto che le risse sono scoppiate sotto ordine di qualcuno .
Continuiamo così.
Ma sempre senza violenza.
Noi siamo lo stato, il vero governo del nostro paese.
Chi ci governa è solo al di sotto della nostra volontà.

Pierpaolo Sicuro 31.10.08 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi tocca ancora sentir parlare di destra e sinistra... Siete peggio di berlusconi che ancora parla dei comunisti e non ci crede nemmeno lui. Come già detto dobbiamo smetterla di sostenere l'uno o l'altro schieramento anche perchè non esistono più da molti anni. Uniamoci e mandiamo in galera questi criminali travestiti da politi-imprenditori-finanzieri. Liberiamo l'ITALIA da questa sottoclasse politica di sottosviluppati arraffoni!

Roberto P 31.10.08 09:44| 
 |
Rispondi al commento

penso che lo sbaglio sia stato di tutte e due le parti stavolta. noi studenti e lavoratori, di destra e di sinistra.Arrivati a questo punto della situazione italiana dove non funziona piu veramente nulla e vince sempre l'illegalita, e noi cittadini sempre costretti a tirare la cinta per campare, penso che ogni singolo cittadino debba unire le forze con il resto della 'massa'. solo stando tutti uniti si puo cambiare veramente qualcosa.se non si fa cosi si fa solo il gioco di questi burattinai che ci governano, la 'guerra' non si fa tra 'poveri'. ce lo insegna la storia.....
cambiamo sto sistema...
ma tutti insieme pero...

Andrea Carannante 31.10.08 09:42| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI IN PIAZZA ! SCIOPERO !
Siamo andati a difendere gli interessi dei BARONI, dei PROFESSORONI e il loro nepotismo;
una volta che questi avranno mantenuto i loro privilegi CI SI LEVERANNO DAI COGLIONI.

leo R. Commentatore certificato 31.10.08 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo un popolo di infiltrati!!!!!! Non c'è più libertà di parola o di espressione!! Stanno tentando di farci perdere la voglia di andare a manifestare, vogliono toglierci tutto!! Il che è molto molto preoccupante!!

Sara Muggittu, Mamoiada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Il Francesco di cui molti parlano è proprio quello cerchiato in rosso nel video.
Lo si è capito chiaramente vedendo il filmato di Anno Zero di ieri. Speriamo che adesso la magistratura faccia il suo dovere (sempre se la lasceranno lavorare).

paolo oliva 31.10.08 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, relativo agli infiltrati, cosa che accade ormani da anni, ma ancora tutti i manifestanti ci cascano, ieri sera guardando il telegiornale mi sono accorto di una cosa.
Vedete quel ragazzo con la camicia a righe, in piedi con il basonte in mano vicino a quello che si sospetta essere un poliziotto?.
Bhe' ieri in un video mandato al telegiornale, se non mi sono sbagliato, quando tutti i ragazzi venivano fatti mettere a terra, c'era un poliziotto che gli gridava: "Francesco tu vai via, Francesco vai via"....
Quindi se non ho capito male il poliziotto conosceva bene il nome di quel ragazzo e gli diceva di allontanarsi, se riesco a trovare il video ve lo faccio rivedere

Gabriele Gabriele 31.10.08 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace molto che Beppe si sia sbagliato, ma questo non importa granchè perchè il concetto non cambia affatto. E non importa neanche quale dei due gruppi abbia iniziato lo scontro. Quello che è realmente importante e scandaloso è il comportamento tenuto dalle Forze del Disordine. Credo che non ci sia bisogno di esprimere chissà quali opinioni su tale comportamento, dato che le immagini si commentano da sole. Dico solo una cosa: i fascisti sono stati fatti arrivare fino lì apposta per far sì che accadesse quello che di fatto è successo. E ricordiamoci che poliziotti, carabinieri et similia sono tutti servi dello stato, anzi del governo. Di conseguenza.. Comunque la divisione del POPOLO in partiti, fazioni, ecc. è quello che vogliono i potenti. Cazzo ma ci vogliamo svegliare? La vogliamo smettere di azzuffarci tra di noi in nome di ideali assurdi e anacronistici? Il fascismo e il comunismo sono idee superate, mettiamocelo in testa. Ci vanno idee nuove. E se vogliamo sprangare qualcuno andiamo TUTTI INSIEME da quelle merde in Parlamento, che ormai dovrebbe chiamarsi COSCA. Un popolo spaccato è facile da governare e da prendere per il culo, ma un popolo unito è una forza invincibile. Che cazzo, ci hanno privato della sovranità popolare, che è uno dei principi della Costituzione e la maggior parte delle persone sta ancora a parlare di destra e sinistra.. Destra e sinistra sono un unico blocco di merda fumante. Vorrei citare un frase di Giovanni Falcone, EROE italiano barbaramente ucciso dallo stato mafioso: "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola". E allora dobbiamo smetterla di avere paura e lottare per la giustizia, per la libertà e per una VERA democrazia, perchè quella attuale è una dittatura mascherata da democrazia. P.s.: poi un politico che accusa Beppe di fare disinformazione è proprio da ridere.. C'è una bella differenza tra errore e disinformazione. SIETE SENZA VERGONA POLITICI DI MERDA.

Potere al POPOLO 31.10.08 09:15| 
 |
Rispondi al commento

volevo dire a luciano guida e un altro..cmq

ieri sera durante la puntata d annozero
ke ovviamente nn avete visto
mentre la polizia metteva atterra i ragazzi
ad uno addirittura un polizziotto a detto
ad un finto studente ke poi nn kommentiamo k fosse in verita ...cmq
a detto
farancesco vai via vai via
!!!!
kapite ragazzi
state dicendo un sacco d fesserire qui in questo blog rimane tutto in buona fede
se pure nn un polizziotto e stao tuttoi organizzato
parlate solo se sapete
ne sunno da x certo le kose

CARLO C. 31.10.08 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nello stesso video mandato in onda da anno zero si è sentito chiaramente un poliziotto che si è rivolto ad una testa rasata (di cazzo) chiamandolo per nome FRANCESCO. A dimostrazione che sono infiltrati e la Polizia Fascista non è solo un luogo comune.

Alessio Giorgi, Chiavari Commentatore certificato 31.10.08 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Credo che occorra consulatare un avvocato penalista, per valutare se, sulla base della documentazione fotografica, ci sono gli estremi per una denuncia.

Dino Benedetto Dall'Osso Commentatore certificato 31.10.08 09:02| 
 |
Rispondi al commento

ieri ad anno zero nelle immaggini degli scontri si è sentito chiaramente che il poliziotto chiamava per nome (francesco)il ragazzo in prima fila negli scontri che poi sarebbe quello che sale anche per ultimo nella camionetta dei poliziotti e che tra l'altro porta i gradi.

giovanni le rose 31.10.08 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto il video di Alberto Palladino , il giovane di 21 anni cerchiato in rosso sul filmato del blog. Ha detto di non essere un poliziotto ma ha ammesso di essere un militante politico. Non che questo sia un demerito, però vorrei chiedergli che cosa ci facesse in piazza con in mano una bella spranga invece dello striscione. Bel faccino , ma sotto sotto!

sandra arcangioli, prato Commentatore certificato 31.10.08 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono una donna di 32 anni, anch’io ero in Piazza Navona il 29 ottobre.
Vorrei raccontare ciò che mi è accaduto: la piazza era stata riempita dagli studenti dei licei, ero andata per dare sostegno, nel mio piccolo, ai ragazzi.
Avevo con me un piccolo cellulare ed ho iniziato a scattare delle foto ai manifestanti, poi ho deciso di scattare una foto allo sbarramento della polizia. Mi è stato subito detto da un poliziotto che non ero autorizzata a scattare foto alla polizia. Quindi ho chiesto il motivo di tale divieto e mi sono sentita rispondere che normalmente è possibile ma non durante le manifestazioni. Convinta delle mie ragioni la foto (a distanza) l’ho scattata lo stesso. A quel punto mentre lasciavo la piazza mi sono sentita inseguire dal poliziotto che mi diceva: “dammi la borsa…te lo rompo il cellulare” . Altri suoi colleghi sono intervenuti a dissuaderlo e l’episodio si è concluso lì.
Mi chiedo se oggi in Italia è ancora possibile fare delle fotografie ad una pubblica piazza durante una manifestazione.
Taryn

Taryn Mongillo 31.10.08 08:32| 
 |
Rispondi al commento

comprate il secolo xix e ci sono delle foto molto chiare a riguardo sugli scontri degli studenti...scandaloso..viviamo in un reggime..!

MASSIMO LA PAGLIA 31.10.08 08:31| 
 |
Rispondi al commento

In questo post ci sono altre due foto del ragazzo con la maglia blu.
Sarebbe importante sapere chi è e come giustifica questo suo comportamento molto sospetto alla luce delle rivelazioni di Cossiga.
Scusate per lo spamming. Si tratta del sito indipendente che seguo e che sostiene la lista civica E' TEMPO. La lista civica amministra il Comune di Taggia (Imperia) dopo aver vinto le elezioni del 2007 contro PDL e PD.
buona giornata

http://gendusosindaco.wordpress.com/2008/10/31/la-manifestazione-a-roma/

Alessandro Mangini, Taggia Commentatore certificato 31.10.08 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo l'ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuole fare la marcia su Roma e trasformare l'aula in un alloggiamento per manipoli; ma vuole istituire, senza parere, una larvata dittatura.
Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di stato hanno il difetto di essere imparziali. C'è una certa resistenza; in quelle scuole c'è sempre, perfino sotto il fascismo c'è stata. Allora, il partito dominante segue un'altra strada (è tutta un'ipotesi teorica, intendiamoci). Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle. Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. Non tutte le scuole private. Le scuole del suo partito, di quel partito. Ed allora tutte le cure cominciano ad andare a queste scuole private. Cure di denaro e di privilegi. Si comincia perfino a consigliare i ragazzi ad andare a queste scuole, perché in fondo sono migliori si dice di quelle di stato. E magari si danno dei premi a quei cittadini che saranno disposti a mandare i loro figlioli invece cha alle scuole pubbliche alle scuole private. A "quelle" scuole private. Così la scuola privata diventa una scuola privilegiata. Il partito dominante, non potendo apertamente trasformare le scuole di stato in scuole di partito, manda in malora le scuole di stato per dare la prevalenza alle sue scuole private. Attenzione, questa è la ricetta. Bisogna tenere d'occhio i cuochi di questa bassa cucina. L'operazione si fa in tre modi, ve l'ho già detto: rovinare le scuole di stato. Lasciare che vadano in malora. Impoverire i loro bilanci. Ignorare i loro bisogni. Attenuare la sorveglianza e il controllo sulle scuole private....

Continua, tratto da "Piero Calamandrei" in Scuola Democratica anno domini 1950

tommaso r., siena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.08 08:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori