Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Comuni a Cinque stelle: Follonica, Grosseto


video_folloniva.jpg

Imballaggi e rifiuti: le soluzioni esistono

"Il Comune di Follonica, in provincia di Grosseto, ha cercato di dare concretezza ai tre principi fondamentali riportati anche nella più recente normativa riguardante la materia dei rifiuti: differenziazione, riduzione, sensibilizzazione - informazione - formazione. Infatti, già da alcuni anni è stata creata, in una zona del centro urbano, un vero e proprio polo ambientale ormai conosciuto da tutta la cittadinanza, che in taluni aspetti ha varcato i confini del territorio comunale, essendo diventato punto di riferimento a livello nazionale.
Per facilitare i cittadini nell'operazione di differenziazione dei rifiuti e per migliorare la qualità della raccolta differenziata per i consorzi di recupero, è stato avviato il sistema porta a porta.
E' stato anche avviato il progetto "Ecoscambio", un servizio mirato alla riduzione dei rifiuti all'origine e che consiste in una sorta di baratto fra cittadini residenti. I cittadini possono conferire presso la stazione ecologica oggetti di cui intendono disfarsi (mobili, libri, giocattoli, apparecchiature tecnologiche, ecc.). In base alla tipologia dei prodotti acquisiscono dei punti che possono utilizzare per prendere oggetti lasciati da altri cittadini. Queste "cose", che altrimenti sarebbero diventati rifiuti da smaltire, riprendono vita grazie al lavoro di una cooperativa sociale che li recupera immettendoli nel catalogo on-line del progetto.
E' stata realizzata anche "L'aula ecologica", un'aula didattica che gli alunni delle Scuole di ogni ordine e grado possono utilizzare per lo svolgimento in modo pratico e concreto di unità didattiche di Educazione Ambientale, con particolare riferimento al problema dei rifiuti.
Tra le iniziative estive "Un mare da amare", progetto sul problema dei rifiuti volto ai fruitori degli stabilimenti balneari e delle spiagge libere. Consiste in interventi di animazione con bambini, distribuzione di bidoni per la raccolta differenziata e distribuzione del "mozzichino", piccolo contenitore per la raccolta delle sigarette.
Dal quest'anno scolastico, infine, l'amministrazione utilizza l'acqua del rubinetto, "L'acqua del sindaco", all'interno del servizio di refezione scolastica del territorio.
Ciò permette al Comune di risparmiare denaro, ridurre sensibilmente la produzione di migliaia di bottigliette di plastica, togliere dalle strade i tir per il trasporto dell'acqua minerale, e dare da bere ai bimbi delle scuole acqua più controllata e sana delle minerali che si trovano al supermercato."
A cura di Marco Boschini, www.comunivirtuosi.org

9 Nov 2008, 16:17 | Scrivi | Commenti (7) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

I rifiuti sono fondamentali x il futuro.......più abbondano oggi e meno si respira domani!!

Gianluca Giovani 01.01.10 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Magari fosse così.
In realtà la situazione non è così rosea.
E' vero, c'è un'isola ecologica, un mercato del riuso e un, uno solo, supermercato che eroga detersivi alla spina...tutto vero, ma per il resto la situazione è sconfortante e noi del meet-up di Follonica ci stiamo battendo per cambiarla.
Facciamo chiarezza:

L'amministrazione comunale sta introducendo a Follonica la raccolta differenziata, ma non a tutta la città. Una raccolta che nasce già vecchia, perché non basata sul concetto “chi meno produce rifiuti meno paga”. NO, ci si basa sulla vecchia TARSU …ma Roma non fu fatta in un giorno, ci accontenteremmo se ci fosse sotto un progetto a lungo termine, ma invece:

A 3 km dal centro di Follonica (cittadina a vocazione turistica), sta per essere acceso un vetusto inceneritore privato a cui è stato dato il VIA (Valutazione Impatto Ambientale) per bruciare CDR. Un impianto palesemente illegale perchè sorto su un sito inquinato da Arsenico e in attesa di bonifiche sempre promesse e mai fatte.

Gli amministratori di Follonica, hanno fatto una finta opposizione, ne è testimone il fatto che hanno firmato un’intesa provinciale per la produzione di CDR (il combustibile per l’inceneritore) alla discarica Strillaie (GR), con conferimento alla ditta appaltatrice da un minimo di 95.000 tonnellate ad un massimo di 142.000 ton. di rifiuti per 27-anni-27. Tutta la provincia di GR ne produce 180.000 perciò più della metà dei rifiuti deve, per contratto, essere conferito all’impianto delle Strillaie per la produzione di CDR.
Questo significa far morire la differenziata prima che sia nata.
Se l’obbiettivo è la raccolta differenziata spinta perché non si è pensato ad un impianto di riciclo?
Questi sono i fatti, ulteriori approfondimenti li può trovare su http://www.noinceneritorediscarlino.org/
Abbiamo bisogno di tutto l’aiuto possibile, per non dare patenti ecologiche ad un’amministrazione che non ne ha alcun diritto!
Speriamo in una rettifica.
www.grillidifollonica.it

Alessandro Leoni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.09 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Non mi ero mai accorto di questa sezione dei Comuni a 5 stelle.
Beppe questa e' una sezione MOLTO importante che secondo me merita un link dalla pagina principale.
Sostengo questo perche' ritengo che sia molto importante diffondere buone idee tanto quanto quella di mettere in guardia i cittadini dalle nefandezze.
Questa sezione divrebbe aiutare i comuni in buona fede a scambiarsi iniziative ed esperienze per poter continuamente migliorare il loro operato.
Quella del Comune di Fallonica e' un' iniziativa che altri comuni dovrebbero prendere esempio.

Amedeo Ravina Commentatore certificato 12.01.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, mia suocera,gia' faceva la raccolta differenziata decine di anni fa, anche se non lo sapeva, vivendo in campagna ,separava (ancora oggi.. )tutto e riciclava l'inimmaginabile: la cenere della stufa per fertilizzare l'orto, l'acqua di cottura della pasta per risciacquare le stoviglie,la carta di giornale come scottex,la parziale diluizione di detersivi vari..,scarti di cucina per i polli,ecc..ecc... .Insomma, tutta una gestione impostata cosi,anche e soprattutto nelle piccole cose, con dei risparmi econimici e ambientali esagerati, che io ammiro e prendo bonariamente in giro anche con un po' di gelosia, perche' spesso per pigrizia o noncuranza non riesco a imitarla (pero' ho insistito e dopo varie peripezie abbiamo installato un bellissimo e funzionantissimo pannello solare termico , e se avessi i soldi farei anche quelli fotovoltaici.. ).Tutto questo per dire che spesso abbiamo gia' le risorse e le possibilita' di migliorare lo stato delle cose , basta guardare e ricordare un po' quello che facevano i nostri vecchi, (chiaramente, riportandolo per quanto possibile al mondo di oggi)anche tra le mura domestiche, senza aspettare sempre l'aiuto divino.. . ciao Luigi

Luigi Pellegrini 02.01.09 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Bello. Bellissimo.
Solo che a noi sembra una cosa incredibile vedere un comune che fa così , quando invece dovrebbe essere così per tutti i comuni.
Si risparmierebbero un sacco di costi di smaltimento e finalmente riusciremmo a iniziare a levarci dalle balle tutti questi cazzo di inceneritori che stanno uccidendo gente "nei termini di legge".

Michele S., Borgo Tossignano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.12.08 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Eilà - là - là...
Cazzo, c'è l'eco - eco - eco...

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.08 14:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori