Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Serenissima disoccupata


video_freeblogger.jpg

Epifani legge il blog. E' certo. Dopo una lettura attenta dei miei articoli sulla disoccupazione di massa prossima ventura (due milioni di nuovi disoccupati) ha detto: "Dalla ricognizione fatta posso dire che sta arrivando una valanga, servono grandi interventi". Li sentite gli zoccoli dei bisonti? Stanno calpestando la prateria del Nord Italia. Da Ovest a Est.
Se il Piemonte chiude i battenti e la Lombardia licenzia a pioggia, il Veneto è colpito dalla peste bubbonica.
Ho fatto una piccola "ricognizione" nella Serenissima che giro a Epifani. I bisonti si salderanno in uno stampede, in una carica disordinata. Ora è dispersa in tanti padri di famiglia isolati, senza lavoro, in mezzo a una strada. Che forse si vergognano di guardare i figli negli occhi. Domani cambierà, vedrai che cambierà. Prenderanno coscienza. Non li fermeranno. I sindacati li hanno traditi, la politica ha usato le loro tasse per arricchirsi, i media li hanno presi per i fondelli.
Il bollettino della Serenissima. "Il morbo infuria, il pan ti manca. Sul ponte sventola bandiera bianca!"

PADOVANO: un milione e mezzo di ore di cassa integrazione nel padovano.
SCORZE' - TREVISO: 347 operai dell'Aprilia presto a casa.
CASTELFRANCO VENETO - TREVISO: 480 esuberi alla Berco (Gruppo Thyssen).
TREVISO : 390 esuberi alla Osram.
SUSEGANA : 350 posti a rischio alla Electrolux.
VERONA :100 esuberi alla Glaxo.
LAVAGNO - VERONA: 114 contratti a termine a rischio al Megastore Casamercato.
MONTEBELLUNA - TREVISO : 250 esuberi all'ACC
PADOVA: Centinaia di posti di lavoro a rischio.
MESTRE - MARGHERA : 1.000 posti a rischio.
VENEZIA: occupazione a picco.



Post precedenti:
- Quella cosa in Lombardia
- Gli zoccoli dei bisonti

.......................................................................................................................

FREE BLOGGER

freebloggers_go.jpg

Inviate le vostre foto con la scritta: "FREE BLOGGER":
Invia una mail a freeblogger@beppegrillo.it con:
- Oggetto: il tuo nome
- Testo: indirizzo del tuo blog
- Allegato: la tua foto con un cartello "Free Blogger"
Le foto appariranno nella barra superiore del blog.

Diffondi l'iniziativa

.......................................................................................................................

Diffondi l'iniziativa contro il massacro dei delfini balena
Stop the whales massacre!

Ore 11:15 23/11/08 : 43.592 mail inviate



Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°46-vol4
del 16 novembre 2008


22 Nov 2008, 11:51 | Scrivi | Commenti (1302) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Volevo segnalare che la software house BRAIN FORCE di Padova, che personalizzava soluzioni software Microsoft per le PMI, ha chiuso lasciando a casa circa 50 persone ( quasi tutti laureati ed ingegneri). Inoltre è da 1 anno che anche la software house Serenissima Informatica SPA di Padova è in Cassa Integrazione con 160 dipendenti e incentivando il personale a licenziarsi ( attualmente sono fuoriusciti 40 dipendenti tutti giovani e sotto i 40 anni). Nonostante ciò si leggono sui giornali e sui siti di settore ricerca del personale con contratto a partita iva....... c'è da meditare su cos'è questa crisi !!!!

Giuseppe R., Padova Commentatore certificato 10.04.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'elenco sulle aziende in cassa integrazione sono incomplete. Nel vicentino (zona molto popolata di piccole e medie aziende) alcune aziende cominciano a sentire la crisi e tra ferie anticipate e cassa integrazione si sta a casa.

Fabio

Fabio Nicolli 22.12.08 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Tempo fa è uscita la notizia di un'evasione fiscale nell'ambito delle macchinette da gioco dei bar con un volume di soldi che corrispondevano più o meno a due finanziarie. Gli organi di informazione si sono dimenticati di questa notizia? Non c'è più nessuno che ne parla. Si trattava di una bufala o corrispondeva a verità? Io pensavo che a questa notizia corrispondesse ad una serie di iniziative da parte del fisco e invece niente. Penso che sarebbero soldi onesti e facili da reperire visto che si conoscono nomi e cognomi. Volevo capire se si trattava tutto di una farsa o varrebbe la pena battere il chiodo per ricordare alla gente questa notizia.
Grazie del suo lavoro.
Schio (VICENZA) (Vicenza quella Italiana non quella Americana)

Mirko Feruglio 28.11.08 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti la disoccupazione è davvero dilagante e riguarda piccole, medie e grandi imprese del nord così come del centro...Scrivo da Firenze ho 30 anni, un bimbo in arrivo tra 15 giorni e dal primo dicembre dopo cinque anni come impiegata in una piccola azienda sono disoccupata...
Tutti mi dicono ma hai la maternità! Già ho la maternità ed un bimbo al quale non sò quale futuro dare... Grazie

Lara Tinca 27.11.08 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno ha visto quanti ragazzini 18 - 20 enni vanno in giro fieri con la loro fotografia del Duce in tasca...?Questa è la nuova generazione signori miei quelli che votano, quelli che dovrebbero essere il nostro futuro,quelli che fanno i video a scuola e li mettono sul web,quelli che non sanno un cazzo della storia d'italia(con la I minuscola) e vanno in giro con il "santino" in tasca e si salutano come gli antichi romani...Io ormai confido solo nella natura,che almeno lei si ribelli e ci stermini tutti,forse solo allora potremmo risorgere...

Marco C., Cesena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.11.08 16:34| 
 |
Rispondi al commento

"CHE BRAVI ! I RESPONSABILI DELLA CAPORETTO ORA FANNO I PRETI ! GRIDANO AL LUPO AL LUPO ---- ( anche i sidacati )--- NOI OPERAI VERI ( NON I LAVATIVI CHE CI SONO E TANTI )CHE LAVORAVAMMO A TESTA BASSA PER SALVARE LE NOSTRE MEDIO PICCOLE AZIENDE ,QUANTO MAL DI PANCIA CI SIAMO DIGERITI A VEDERE FANULLONI PROTETTI DAI SINDACATI ( SINDACALISTI CHE GIRAVANO 6 ORE SU 8 PER LA FABBIRICA A FAR POCO E NIENTE ,CON IL TELEFONINO IN MANO --RIDENDO TAL VOLTA ,PER FARSI VEDERE INTOCCABILI -fermandorsi a fare la corte alle colleghe operaie )---- ORA RISCHIAMO ANCHE IL NOSTRO POSTO DI OPERAIO PRECARIO ? VERGOGNA

cogo andrea 25.11.08 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HE BRAVI ! I RESPONSABILI DELLA CAPORETTO ORA FANNO I PRETI ! GRIDANO AL LUPO AL LUPO ---- ( anche i sidacati )--- NOI OPERAI VERI ( NON I LAVATIVI CHE CI SONO E TANTI )CHE LAVORAVAMMO A TESTA BASSA PER SALVARE LE NOSTRE MEDIO PICCOLE AZIENDE ,QUANTO MAL DI PANCIA CI SIAMO DIGERITI A VEDERE FANULLONI PROTETTI DAI SINDACATI ( SINDACALISTI CHE GIRAVANO 6 ORE SU 8 PER LA FABBIRICA A FAR POCO E NIENTE ,CON IL TELEFONINO IN MANO --RIDENDO TAL VOLTA ,PER FARSI VEDERE INTOCCABILI )---- ORA RISCHIAMO ANCHE IL NOSTRO POSTO DI OPERAIO PRECARIO ? VERGOGNA .

cogo andrea 25.11.08 11:18| 
 |
Rispondi al commento

LUCIANO; VR: Disoccupato da Agosto, Curr. a Raffica, non sono accettato nemmeno nelle Coop. mettono "pensionati Attivi ed Agili"....................................

Luciano B., Verona Commentatore certificato 24.11.08 16:40| 
 |
Rispondi al commento

La CGIL e' il piu' grande sindacato italiano e uno dei piu' grandi d' Europa. Organizzato con volontari e sedi, ha un apparato che puo' vantare una presenza capillare sul territorio nazionale, come poche organizzazioni possono. Non credo che il suo segretario generale abbia bisogno di un Blog per informarsi delle cose della politica e dell' economia. Capita a tutti, a volte, di farsi scappare una botta di "spocchia". Saluti

ivan IV Commentatore certificato 24.11.08 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri verso la mezzanotte...ho fatto il mio giro domenicale per riscuotere il pizzo presso alcuni ristoranti....

ad un ristoratore disperato ...ho dato io 500 euro..piangeva...mi sono commosso...mi ha fatto vedere l'incasso della serata...31 euro !!!

...in pratica non ho beccato un euro...causa crisi profonda che si è riverberata anche sul settore ristorazione.....

ci ho rimesso 500 euro e la benzina per fare il giro....

questo mestiere non conviene più !!!!!

per fortuna mio cognato uomo dalle mille risorse (è uscito dal carcere giovedì) mi ha assicurato che mi farà avere la pensione da falso invalido..
la casa popolare..e l'accompagnamento per mia moglie (falsa invalida dal 1999)....

sono tempi duri...necessita "inventarsi" un reddito...ormai ogni settore è segnato dalla crisi....

però....siccome sono pregiudicato...molto pregiudicato....potrei darmi alla politica e diventare PARLAMENTARE !!!!!!

Peppino Garibaldi, Casa mia Commentatore certificato 24.11.08 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
se vuoi aggiornare il triste elenco del numero di persone che prossimamente resteranno disoccupate, raccogli dati sul polo del biomedicale di Mirandola (Emilia Romagna) e dintorni...

Manlio Guerzoni 24.11.08 11:03| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI CONSUMATE!! AHAHAHAAHHH!! che stronzata atomica.

Fabio Cremasco 23.11.08 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mani Pulite. Nella visione di Berlusconi "quella magistratura fece scomparire Dc, Psi, Psdi, Pri e Pli". Fu quella situazione a determinare la sua scelta: "E' lì che abbiamo iniziato la nostra avventura di libertà. Ci trovammo in una situazione per cui noi cittadini che non avevamo mai pensato di scendere in politica avevamo di fronte una realtà per cui le elezioni del 1994 avrebbero comportato il Pci e i suoi alleati con il 34% dei voti a occupare l'82% dei seggi parlamentari. Questo era il risultato di accurate indagini che mi furono proposte nel giugno del 1993. Trasalii pensando che il Paese non potesse consegnarsi a chi aveva nel proprio credo e simbolo quella falce e martello che la storia ci aveva insegnato come simbolo di paura, terrore, Stato poliziesco e morte". "Decidemmo in alcuni - conclude Berlusconi - di lasciare le nostre professioni e dedicarci al Paese. Le cose non sono molto cambiate da allora: la sinistra è rimasta la stessa, professionisti della politica che prendono a pretesto per fare polemica cose di buon senso come questa che abbiamo fatto per la riforma della scuola".

da repubblica

marko panza 23.11.08 20:47| 
 |
Rispondi al commento

RICETTE PER LA CRISI
Dobbiamo fermare questo circolo vizioso del pessimismo e dare una forte iniezione di speranza e fiducia". E' quanto afferma Silvio Berlusconi parlando della crisi economica.
"E' sui consumatori che dobbiamo far leva affinche' le dimensioni della crisi non siano estreme. Il problema e' che tutti stanno cominciando a cambiare le abitudini e il sistema di vita con una riduzione dei consumi..........
quindi bisogna consumare di piuì !!!!
CARO SILVIO DAMMI 1.000 EURO IN PIU’ AL MESE E VEDRAI COME RIPARTONO I MIEI CONSUMI !!!!!!!!!

a c 23.11.08 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Il commento di Barbato nel video è semplicemente vergognoso,sfido chiunque a dimostrare che in questo governo esistono dei fannulloni, con alcuni di questi mi onoro di aver avuto rapporti professionali, non certo per le cariche che ora ricoprono ma per le qualità professionali e umane riscontrate.
La demagogia di accatto dell'onorevole Brbato la dice lunga sulle qualità del personaggio; dando del fannullone a chi cerca di riportare il paese in una condizione accettabile nonostante le oggettive gravi difficoltà,tende chiaramente a coprire il malcostume presente nella publica amministrazione,dovuto alle clientele ereditate da Barbato e che ora tenta di farne un proprio serbatoio elettorale.
D'altronde chi lavora coscenziosamente non ha nulla da temere,anzi ha da guadagnare, da un controllo più serio del porprio lavoro, certo non i clienti di Barbato.

eugenio pirisi del balzo 23.11.08 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe e cari lettori,
ma i lavoratori dipendenti la prendono nel didietro due volte nello stesso momento ?
Volevo capire bene come funzionano le cose quando c'e' la crisi e le grandi aziende licenziano.
Dunque, si prevede il calo del fatturato per cui gli amministratori abbassano i costi diminuendo i costi del personale e quindi si licenzia. Nei costi ci sarebbero anche i compensi amministratori ma quelli non si toccano, ok.
Magari le cose vanno ancora peggio per cui gli utili calano lo stesso, quindi i soci percepiranno un minor dividendo.
Ma chi sono i soci ? Sono le banche. Che hanno messo i soldi di chi ? I nostri soldi ! Per cui calano le rendite delle nostre obbligazioni, fondi di investimento ecc.... Il cerchio è chiuso.
Ma allora i lavoratori dipendenti la prendono nel didietro due volte, una come lavoratori e l'altra come soci ?
Boh !

renato poli 23.11.08 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, nl'ho postato altrove.
Prendo spunto da La Serenissima è in difficoltà.
Ieri mattina sento alla radio questa notizia "è mort dopo lunga malattia Sandro Curzi ex direttore tg3..."
Francamente come tutte le persone che hanno un minimo di sentmento beh devo dire sono rimasto sorpreso e dispiaciuto.
Ma poi nel servizio che viene aggiunto che "...era uno scrittore ED ERA MEMBRO DEL CONSIGLIO DELLA RAI!!!". A 78 anni?
Ma la Rai non è quel centro di potere mediatico dove tutto è più o meno permesso? ecc...
Francamente la primissima cosa che ho pensato è stata : Ma a 78 anni cosa c.....o ci stanno a fare queste persone nei consigli di amministrazione?
Ma perchè io a 54 anni ho tutte le difficoltà di questo mondo ad andare avanti e continuiamo ad essere in balia della gerontocrazia. Di gente che a 65 anni dovrebbe non più rompere i cosiddetti e uscire dal mondo lavorativo.
Dedicarsi a scrivere, o andare a pesca..
Far lavorare i giovani (mi ritengo ancora tale) e non a stare ancora ai posti che per loro non contano più se non per rimpinguare le loro personalissime tasche o favorire questo o quello.
Insomma che vadano a casa e lascino lavorare seriamente chi ne ha veramente oltre che voglia, bisogno.
E invece dobbiamo veramente soffrire.
Non lo trovo giusto.
E' ora di dire basta, basta con questi dinosauri pseudo politicastri che si insinuano ottenendo più e più cariche dappertutto nel medesimo tempo.
E' una sorta di arrogante onniscenza che dobbiamo assolutamente eliminare, estirpare.
Non possiamo sperare o desiderare la morte di qualcuno per subentrare nel suo lavoro.
Non mi sembra molto bello!
O si?
Giuseppe

giuseppe bucchieri Commentatore certificato 23.11.08 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Care amiche , cari amici del blog di Grillo,
potete aiutarmi?
Poco tempo fá uscí un commento di una signora la cui parente fú ferita in un´incidente automobilistico a Milano nelle prime ore del mattino.Tale incidente fú provocato dal figlio di un noto politico. Non si seppe piu´ nulla. Se qualcuno di Voi ha salvato il commento, o meglio, se la Sig.ra interessata , me lo potesse mandare mi farebbe un gran piacere. chu.chu@seznam.cz

Luigi P., Praga Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Care amiche , cari amici del blog di Grillo,
potete aiutarmi
Poco tempo usci un commento di una signora la cui parente fú ferita in un´incidente automobilistico a Milano nelle prime ore del mattino

Luigi P., Praga Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 17:11| 
 |
Rispondi al commento

bhe che ve devo dire ragazzi/e in fondo ce' l'aspettavamo ma il bello non e' stato fatto niente ad ora ma finche' la gente fa' il pienone allo stadio di inter-juve oppure al mugello per vedere valentino ed per finire chi ha la sky ... alla fine non piangete quello che vi sara' tolto dal piatto finche' mangi... pentitevi e convertitivi e sara' pace....

gionny stecchino 23.11.08 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Nel Friuli-Venezia Giulia, l'
ex presidente della provincia di Gorizia Giorgio Brandolin - uno che ha
resistito alle pressioni privatrizzatrici della Regione e ha messo
insieme una S.p.a pubblica tutta goriziana che da due anni e mezzo
gestisce la rete in modo impeccabile - ora si ritrova capofila dei
movimenti anti "23 bis". In Puglia, 38 Comuni e due Province (Bari e
Lecce) hanno formato un robusto pacchetto di mischia per la
ripubblicizzazione e chiedono a Niki Vendola una legge regionale che
definisca l' acqua "bene privo di rilevanza economica". Ragusa e
Messina battono la stessa strada. A Parma è scesa in piazza pure la
gioventù italiana della Destra di Storace. Succede che di fronte alla
bolletta, la gente - toccata nel portafoglio - sta ripescando un
concetto passato di moda, quello di bene comune. Nell' acqua il
cattolico vede la vita e il battesimo; il nazionalista un bene non
alienabile agli stranieri; il leghista l' autogoverno del territorio.
Altri vi trovano il benessere, il dono ospitale, la pulizia e la
sanità. "Tutti sentono l' acqua come l' ultima trincea"
ammette Rosario
Lembo, segretario del Contratto per l' acqua. Tutti vi scoprono un
simbolo potente, e quel simbolo è capace di rompere i giochi del
Palazzo con nuove alleanze. Giuseppe Altamore - autore di bei libri-
inchiesta sul tema, come "Acqua S.p.a." - osserva che "il vero
dramma è
la mancanza di un' authority capace di affrontare l' emergenza di un
Paese dove un abitante su tre non ha accesso all' acqua potabile".
Quattro ministri se ne occupano, ma intanto nessuno pone rimedio a
perdite spaventose e nessuno mette in sicurezza le falde avvelenate.
Per esempio l' arsenico oltre il limite a Grosseto e Velletri. E poi il
fluoro, i cloriti, i trialometani~ Servono formidabili investimenti, o
la rete va al collasso".


Legge 6 agosto 2008, n. 133
http://www.acquabenecomune.org/spip.php?article4744

Stefania CORRIAS 23.11.08 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nelle Marche il presidente della provincia di Ascoli Massimo
Rossi (Rifondazione) spiega che "non si può imporre la
privatizzazione". E sempre ad Ascoli Paolo Nigrotti, An, presidente
della società di gestione (tutta pubblica), una delle migliori del
Paese, osserva che "la privatizzazione non è stata gran che in
Italia"
e va applicata solo là dove serve. La qualità costa, ma la può
garantire anche un pubblico responsabile. Nel Friuli-Venezia Giulia, l'
ex presidente della provincia di Gorizia Giorgio Brandolin - uno che ha
resistito alle pressioni privatrizzatrici della Regione e ha messo
insieme una S.p.a pubblica tutta goriziana che da due anni e mezzo
gestisce la rete in modo impeccabile - ora si ritrova capofila dei
movimenti anti "23 bis". In Puglia, 38 Comuni e due Province (Bari e
Lecce) hanno formato un robusto pacchetto di mischia per la
ripubblicizzazione e chiedono a Niki Vendola una legge regionale che
definisca l' acqua "bene privo di rilevanza economica". Ragusa e
Messina battono la stessa strada. A Parma è scesa in piazza pure la
gioventù italiana della Destra di Storace. Succede che di fronte alla
bolletta, la gente - toccata nel portafoglio - sta ripescando un
concetto passato di moda, quello di bene comune. Nell' acqua il
cattolico vede la vita e il battesimo; il nazionalista un bene non
alienabile agli stranieri; il leghista l' autogoverno del territorio.
Altri vi trovano il benessere, il dono ospitale, la pulizia e la
sanità. "Tutti sentono l' acqua come l' ultima trincea"
ammette Rosario
Lembo, segretario del Contratto per l' acqua. Tutti vi scoprono un
simbolo potente, e quel simbolo è capace di rompere i giochi del
Palazzo con nuove alleanze. Giuseppe Altamore - autore di bei libri-
inchiesta sul tema, come "Acqua S.p.a." - osserva che "il vero
dramma è
la mancanza di un' authority capace di affrontare l' emergenza di un
Paese dove un abitante su tre non ha accesso all' acqua potabile".
Quattro ministri se ne occupa

Stefania CORRIAS 23.11.08 15:43| 
 |
Rispondi al commento

nemmeno d'
opposizione, capace di esaminare e illustrare la volontà dei cittadini
così massicciamente espressa. La melina del palazzo sul tema dell'
acqua è trasparente, cristallina. Con l' acqua che diventa un pacchetto
azionario, c' è anche il rischio che un bene primario della nazione
passi in mani altrui, nel gioco di scatole cinesi della finanza. In
Inghilterra è accaduto: le bollette si pagano a una società
australiana, che ha triplicato le tariffe. Vuoi protestare per un
guasto? Rivolgiti a un operatore agli antipodi. Può capitare anche qui.
Ormai niente isola più l' acqua dai fiumi avvelenati delle finanze che
affondano l' economia mondiale, e in molti Paesi si sta correndo ai
ripari. Persino in Francia, che pure è la sede delle multinazionali
Suez e Veolia che comprano l' acqua italiana. "Torniamo all' acqua

pubblica", proclama il sindaco di Parigi Delanoe, che impernia su
questo la campagna elettorale per la riconferma. Anche lì si rivuole l'
acqua del sindaco. E che dire della Svizzera e degli Stati Uniti, i
Paesi della Nestlé e della Coca-Cola che imbottigliano fonti italiane.
Non sono mica scemi: l' acqua è protetta come fattore strategico e
tenuta ben fuori dal mercato. Ormai si stanno muovendo tutti, anche la
Chiesa. I vescovi di Brescia e Milano sono intervenuti proclamando il
concetto del pubblico bene. La conferenza episcopale abruzzese ha messo
per iscritto che l' accesso all' acqua "è un diritto fondamentale
e
inalienabile". In Campania è battaglia dura e la difesa dell' acqua
si
intreccia nel modo più perverso con gli interessi della camorra e l'
affare della monnezza. Al Nord, in piena zona leghista, sindaci come
Domenico Sella (Mezzane, nella pedemontana veronese) deliberano che l'
acqua è cosa loro, ed è il perno del rapporto con i cittadini. "Se xe
una perdita, la gente me ciama, e mi fasso subito riparar". Più chiaro
di così. Sul territorio sinistra e destra parlano ormai la stessa
lingua. Nelle Marche il presid

Stefania CORRIAS 23.11.08 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei associarmi a quanto il Sig. Haran Banjo (bello, il banjo , spettacoloso per la musica country!), ha detto circa l'ipocrita e subdola legge "salva-blog" (infatti, noi, dobbiamo salvarla, non quegli ipocriti dei politicanti di tipo perbenistico, questi nemici interni , più pericolosi di quelli che i mass-media,ci impongono o propongono ogni giorno, fino alla noia!).
Quanto alla privatizzazione dell' acqua, è semplicemente scandaloso che un governo, al completo (altro che opposizione: si , opposizione del c....o!!!)abbia ratificato una legge iniqua come questa. Voglio proprio vedere , come finira' (ma senza starmene a guardare...!). Questi abominevoli esseri che legiferano, decretano leggi che nessun paese civile (ma l'Italia, rientra, in questa categoria?)penserebbe mai , di approvare.
Possiamo solo sperare che gli Italiani che si contentano di Sky, Isola dei Famosi e altro ciarpame del genere, si sveglino e si uniscano contro questi nemici interni, che fanno solo i propri interessi a danno di tutti noi.
Ciao.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 23.11.08 15:39| 
 |
Rispondi al commento

l' Amga di Genova che s' è alleata con la Smat di
Torino
e ha dato vita all' Iride; la Hera di Bologna che cresce in tutta la
Padania; la A2A nata dalla fusione dell' Aem milanese e dell' Asm
bresciana. In tutte, una forte presenza di multinazionali come Veolia e
Suez, banche, imprenditori italiani d' assalto, e una gran voglia di
crescere sul mercato. "Ormai il sistema idrico non segue più la
geografia delle montagne ma quella dei pacchetti azionari" dice Emilio
Molinari, leader nazionale dei comitati per il contratto mondiale per
l' acqua. Il che porta sorprese a non finire. Del tipo: il Fondo
pensioni delle Giubbe Rosse canadesi che entra nella Hera e quello
delle vedove scozzesi che trova spazio all' interno dell' Iride. E
colpi di scena politici: l' Acea guidata a suo tempo dal sindaco
Veltroni mette le mani sull' acqua toscana, costruendo nel Centro
Italia un potentissimo polo dell' acqua "rossa", ma poi ti arriva

Alemanno a sparigliare i giochi, e l' acqua di una regione di sinistra
oggi è in mano alla destra. Anni fa a Firenze sarebbe successo il
putiferio. Oggi tutto tace. Motivo? Lo spiega la Commissione Antitrust,
che già nel 2007 ha individuato nei quattro attori forti i pilastri di
una situazione di oligopolio. C' è un cartello, che ora è pronto a
comprarsi tutto il mercato proprio grazie al "23 bis". Dietro alle
Quattro Sorelle esiste lo stesso intreccio finanziario e lo stesso
collegamento - rigorosamente bipartisan - con i partiti. I quali,
difatti, il 6 agosto hanno votato in perfetta unanimità. Per questo i
sindaci si sentono truffati. "L' acqua è il nuovo luogo dell'
inciucio"
ti dicono al bar di Cologno Monzese. Quando i comitati per l' acqua
pubblica, sparsi in tutt' Italia, hanno raccolto 400 mila firme e
depositato in parlamento nel luglio 2007 una proposta di legge di
iniziativa popolare, sia sotto il governo Prodi che sotto quello di
Berlusconi non s' è trovato uno straccio di relatore, nemmeno d'
opposizione, ca

Stefania CORRIAS 23.11.08 15:38| 
 |
Rispondi al commento

A Nola e Portici, nel retroterra
napoletano, la società "Gori" ha quasi azzerato la pressione in
alcuni
condomini insolventi, senza avvertire il sindaco; e lavoratori della
ditta hanno impedito ai partigiani dell' acqua pubblica di tenere la
loro assemblea. A Frosinone gli aumenti sono stati tali che il Comitato
di vigilanza è dovuto intervenire e alzare la voce per ottenere la
documentazione nei tempi previsti. Più o meno lo stesso a La Spezia,
che ha le bollette più care d' Italia. Per non parlare di Arezzo, dove
la privatizzazione si sta rivelando un fallimento. L' Acquedotto
pugliese, dopo la privatizzazione, si è indebitato con banche estere
finite nelle tempeste finanziarie globali. A Pescara, da quando è
scattato il regime di S.p.a., s' è scoperto un grave inquinamento
industriale della falda e la magistratura ha fatto chiudere l'
impianto. A Ferrara il regime di privatizzazione è coinciso col
trasferimento a Bologna del laboratorio di analisi, con conseguente
allentamento dei controlli in una delle zone più a rischio d' Italia,
causa la falda avvelenata del Po. Ma se già ora la situazione è così
grave, ci si chiede, cosa accadrà col "23 bis"? Sessantaquattro
ambiti
idrici territoriali - sui 90 in cui è compartimentata l' Italia -
tengono duro, rimangono pubblici, e organizzano laddove possibile la
difesa contro i compratori dell' acqua italiana. Ma è battaglia tosta:
l' acqua è il business del futuro. Consumi in aumento e disponibilità
in calo, quindi prezzi destinati infallibilmente a salire. Conseguenza:
nelle rimanenti 26 S.p.a. miste le pressioni sulla politica sono
enormi, tanto più che nei consigli di amministrazione il pubblico è
rappresentato da malleabili politici in pensione, e il privato da
vecchie volpi capaci di far prevalere il profitto sulla bontà del
servizio. Dai 26 ambiti che hanno accettato la privatizzazione sono
cresciuti intanto quattro colossi: l' Acea di Roma che ha comprato l'
acqua toscana; l' Amga di Ge

Stefania CORRIAS 23.11.08 15:34| 
 |
Rispondi al commento

deve garantire il servizio minimo ma, non potendo
più ordinare la riapertura del rubinetto, può solo intervenire con
autobotti, con acqua che costa tremila volte di più~ Per non parlare
dei problemi di ordine pubblico che ricadono sul Comune se la gente
perde la pazienza". Nei bar di Cologno, per ripicca, hanno messo l'
etichetta all' acqua di rubinetto e ti dicono che le analisi l' hanno
dichiarata all' altezza delle più blasonate minerali. Al banco la gente
chiede "acqua del sindaco" rivendicandola come diritto, non come
merce.
E un po' dappertutto, attorno a Milano, crescono le "case dell'
acqua",
dove il bene più universale viene distribuito gratis, rinfrescato e con
bollicine, in confortevoli spazi alberati dove la gente può sedersi e
chiacchierare. Un "water pride" in salsa lombarda, che ora sta
contagiando anche il Piemonte. Premane in Valsassina, in provincia di
Lecco, è un comune di montagna a maggioranza leghista già assediato da
privati in cerca di nuove centraline idroelettriche, e sul tema dell'
acqua ha i nervi scoperti. "Nel servizio idrico solo la gestione
pubblica può garantire equità all' utente" sottolinea con forza
Pietro
Caverio, che ha firmato la protesta dei 144 Comuni. Segnali di
insofferenza arrivano da tutto il Paese; situazioni paradossali si
moltiplicano. Sentite cos' è accaduto a Firenze. Il Comune ha accettato
di fare una campagna per il risparmio idrico e un anno dopo, di fronte
a una diminuzione dei consumi, ecco che la "Publiacqua" manda agli
utenti una lettera dove spiega che, causa della diminuita erogazione,
si vede costretta ad alzare le tariffe per far quadrare i conti. Ovvio:
il privato lo premia lo spreco, non il risparmio. L' unica cosa certa
sono i rincari: ad Aprilia in Lazio sono scattati aumenti del trecento
per cento e un conseguente sciopero delle bollette che dura tuttora
contro la società "Acqualatina". Stessa cosa a Leonforte, provincia
di
Enna, paese di pensionati in bolletta. A Nola e Po

Stefania CORRIAS 23.11.08 15:31| 
 |
Rispondi al commento

e società
multinazionali. Ma quella che doveva essere una rivoluzione verso il
meglio si è rivelata una delusione. Nessuno rifà gli acquedotti, le
reti restano un colabrodo. Il privato funziona peggio del pubblico,
parola di Mediobanca, che in un' indagine recente dimostra che le due
aziende pubbliche milanesi, Cap ed Mm hanno le reti migliori d' Italia
e tariffe tra le più basse d' Europa. Col voto del 6 agosto si rompe
l'
ultima diga. L' acqua cessa di essere diritto collettivo e diventa
bisogno individuale, merce che ciascuno deve pagarsi. Questo spalanca
scenari tutti italiani: per esempio i contatori regalati ai privati
(banca, industria o chicchessia che incassano le bollette), e le reti
idriche che restano in mano pubblica, con i costi del rifacimento a
carico dei contribuenti. Insomma, la polpa ai primi e l' osso ai
secondi. Il peggio del peggio. È contro questo che si stanno muovendo i
sindaci d' Italia; a partire da quelli della Lombardia, che la guerra
l' hanno cominciata prima degli altri. È successo che
centoquarantaquattro Comuni attorno a Milano han fatto muro contro la
giunta Formigoni, la quale già nel 2006 aveva anticipato il 23 bis con
una legge che separava erogazione e gestione del servizio. Quasi sempre
all' unanimità - destra, sinistra e Lega unite - i consigli comunali
hanno chiesto un referendum per cancellare l' aberrazione; e proprio
ieri, dopo una lotta infinita e incommensurabili malumori del Palazzo,
davanti al muro di gomma della giunta che apponeva alla legge solo
ritocchi di facciata, hanno dichiarato di non recedere in alcun modo
dalla richiesta di una consultazione popolare lombarda. "Si va allo
scontro, non abbiamo scelta" spiega Giovanni Cocciro, iperattivo
assessore del Comuni-capofila di Cologno Monzese, e delinea il futuro
della rete in mano privata. "Metti che i contatori passino a una banca,
e questa stacchi l' acqua a un condominio che non paga. Il sindaco, per
questioni sanitarie, deve garanti

Stefania CORRIAS 23.11.08 15:26| 
 |
Rispondi al commento

La 133 privatizza anche l'acqua
Giù le mani dall’acqua del sindaco
di Paolo Rumiz, da Repubblica, 14 novembre 2008
(Su Micromega e Repubblica

Cologno Monzese - Dal Piemonte alla Sicilia, nell' Italia bastonata
dalla crisi è nata una nuova resistenza, contro la privatizzazione dei
servizi idrici. Una resistenza che parte dal basso e contesta non solo
il Governo, ma il Parlamento, che il 6 agosto, mentre il Paese era in
vacanza, ha approvato una norma-bomba (unica in Europa) con il "sì"
dell' opposizione. Non se n' è accorto quasi nessuno: quel pezzo di
carta obbliga i Comuni a mettere le loro reti sul mercato entro il
2010, e ciò anche quando i servizi funzionano perfettamente e i conti
tornano. Articolo 23 bis, legge 133, firmata Tremonti. La stessa che
privatizza mezza Italia e ha provocato la rivolta della scuola.

Leggere per credere. Ora i sindaci hanno letto. Quelli di destra e
quelli di sinistra. E subito hanno mangiato la foglia. «Ci avete già
tolto l' Ici. Se ci togliete anche questo - dicono - che ci rimane?» La
partita è chiara: non è solo una guerra per l' acqua, ma per la
democrazia. Col 23 bis essi perdono contemporaneamente una fonte di
entrate e la sorveglianza sul territorio. Il federalismo si svuota di
senso. Il rapporto con gli elettori diventa una burla. Lo scenario è
inquietante: bollette fuori controllo, e i cittadini con solo un
distante "call center" cui segnalare soprusi o disservizi. Insomma,
l'
acqua come i telefonini: quando il credito si esaurisce, il
collegamento cade. La storia parte da lontano, nel 2002, con una legge
che obbliga i carrozzoni delle municipalizzate a snellirsi, diventare S.
p.a. e lavorare con rigore. L' Italia viene divisa in bacini idrici, i
Comuni sono obbligati a consorziarsi e le bollette a includere tutti i
costi, che non possono più scaricarsi sul resto delle tasse. Anche se i
Comuni hanno mantenuto la maggioranza azionaria, nelle ex
municipalizzate son potute entrare banche, industrie e

Stefania CORRIAS 23.11.08 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, leggendo il tuo articolo ho pensato che probabilmente i disoccupati saranno molti di più... mi chiedo se nel conteggio sono stati inseriti i "non occupati", cioè quelle persone che lavorano presso agenzie interinali e alle quali non viene rinnovato il contratto. Prorpio ieri all'ingresso dell'Ikea di Roncadelle BS sette ex dipendenti, a cui non è stato rinnovato il contratto come promesso, distribuivano volantini. Cerso "sette" è un numero piccolo a confronto dei grandi numeri che si sentono in giro, però sono comunque sette persone, con sette storie differenti, che si ritrovano di punto in bianco senza lavoro... e senza la possibilità di trovarne un altro vista la crisi in atto...

Barbara Nicolini 23.11.08 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
aggiorna la lista perchè alla Lucchini di Piombino come regalo di Natale ci saranno 2500 lavoratori in cig, e 500 dell'indotto che andranno a casa.
L'intera città vive di lavoro in fabbrica... come puoi capire si tratta di una vera tragedia.
Ciao

Gaetano Triscari 23.11.08 14:15| 
 |
Rispondi al commento

ma ke c'è crisi a venezia lo si capisce quando le 2 maggiori fonti di ricchezza della città sono in rosso o in calo:

1. il casinò di venezia ha kiuso in negativo x la prima volta dopo anni di positivo ed ora cerca una ricapitalizzazione con nuovi soci.

2. le pernotazioni (turismo) sono scese di circa il 3% a venezia, 2% al lido, 7% a mestre.

Davide C., Venezia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 13:24| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Per richiesta dell'Ammiraglio BEPPE GRILLO

L'impresa di pulizie-in-rete da' il benvenuto al FINTO **vito_farina_** e lo informa che il Ristorante **Chez Grillo**, dove si sfama da mesi, riaprira' alle ore 14.00 per la merenda

Alla **Fabbrica dei Capezzone**..reparto FINTI NICKS, distribuiranno ulteriori dettagliate informazioni per come ricevere PIZZINI di nascosto

L'informatore FEED RSS sta per essere disconettato

Ripeto...FEED RSS inviato via SMS sta per essere disconettato

Nascondetevi..

Ed . Commentatore certificato 23.11.08 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si parla tanto di risparmio. Caro Ministro Brunetta la invito a recarsi negli uffici dell' agenzia delle entrate di Venezia dove i termisifoni a inizio ottobre stavano aperti a cannone (data alquanto inusuale )insieme alle finestre (altrimenti che gusto c'è).Ovviamente visto che in queste condizioni non puoi rendere al 100%(lo shock termico è notevole) i dipendenti si rifugiano nel chiostro sottostante per interloquire tra loro mentre degustano la sacrosanta tazzina di caffè. Oltretutto l'abuso di questa eccitante bevanda porta i soggetti a non poter stare seduti troppo a lungo sulla sedia lavorativa. (questa si che è vera mobilità).
Pantalone le tasche le ha vuote da tempo e questa macchina scova evasori è formata da un'esercito di persone che costa...costa....costa e la gente vede e scalpita...scalpita....scalpita.I bisonti si avvicinano anche alla Serenissima.

SARA V., VENEZIA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Spero che tutti questi licenziati, o cassintegrati siano tutti quei sporchi crumiri e leghisti che andavano a lavorare quando io scioperavo e a casa,mia moglie, mi faceva lavare i pavimenti ed i vetri. In più, quelle merde, venivano e vengono considerate come brave persone. LEGHISTI CRUMIRI AFFANCULO. TUTTI A CASA.

JONNY G. Commentatore certificato 23.11.08 12:06| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

(fatti tradurre il significato da qualche esperto, Campa)

Maresciallo Campa, che guida il drappello de **LOS GALOPEROS** e sta aspettando davanti alle porte chiuse del Ristorante **Chez Grillo** per un bottiglione mattutino di Grappa fatta in Cina

Ma perche' non ti censurano mai du questo Blog...??

E sopratutto, non ti lamenti mai che ti censurano...??

Il che e' abbastanza atipico per il NANO-SYSTEM e GALOPEROS col lavoro molto, ma molto in pericolo (e per lavoro, intendo la presenza a tempo INFINITO in Rete per **giocare a fare i sani**)

Campa...se non ci fossi, bisorrebbe inventarti

CHiamo ora Bill (Gates) e lo informo della tua attivita' stoica, da VERO BERSAGLIERE

Certo che stai combattendo una battaglia che piu' FASULLA di cosi' non si puo', nemmeno con MASTROLINDO (fatti spiegare da qualche GURU cosa questo significhi...e' troppo per uno cyborg in automatico)

ps

Messaggio rivolto allo storico NICK Campa, i cui interventi non si possono nemmeno discutere...e' SPAM...o no...?

Torna a LEGGERE l'ultimo calendario della MARA the GIRL...e' il tuo mondo

Ed . Commentatore certificato 23.11.08 12:05| 
 |
Rispondi al commento

E' USCITO IL NUOVO POST DI BEPPE!!

matteo c. Commentatore certificato 23.11.08 11:56| 
 |
Rispondi al commento

MA DI CHE CI LAMENTIAMO ?

PRECARI, CASSINTEGRATI, LICENZIATI E DISOCCUPATI :
POI INTER - JUVENTUS FA IL PIENONE.

PRECARI, CASSINTEGRATI, LICENZIATI E DISOCCUPATI :
POI LA VITA IN DIRETTA (RAI),VERISSIMO (MEDIASET) E L'ISOLA DEI FAMOSI (RAI) CI PROPINANO STAR, STARLETTE E QUATTRO SALTIMBANCHI CHE SONO UN INSULTO AL DISASTROSO MOMENTO; MA LA GENTE LI SEGUE.

PRECARI, CASSINTEGRATI, LICENZIATI E DISOCCUPATI : POI I POLITICI CI ROMPONO CON VILLARI E ZAVOLI, CON LA FINE DI FORZA ITALIA, CON LO SCUDO IN POLONIA.

GENTE, O COMINCIAMO AD ESSERE PIU' SERI, A SPEGNERE LA LUCE SU QUESTE VERGOGNE E MANDARE AFFANCULO QUESTA POLITICA ED A REAGIRE AD UN'ITALIA CHE NON C'E' O STIAMO ZITTI E PREPARIAMOCI A FESTEGGIARE ...... UN NATALE ED UN CAPODANNO DI IGNOBILE ALLEGRIA E DI REALE SOFFERENZA !!!

L'ITALIA ED IL MONDO HANNO IL DOVERE DI FERMARSI AD ASPETTARE CHI SOFFRE: SOPRATTUTO IN QUESTO SCELLERATO MOMENTO !

alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 23.11.08 11:51| 
 |
Rispondi al commento

sono terrorizzata ..la paura è diventata terrore..sto per perdere il lavoro.. il 31/12 mi scadrà il contratto... ma aspettate vi faccio ridere,forse un po' piangere..vi dico la motivazione:
Assunzione:1 ottobre 2008 - 3 mesi di prova poi tempo indeterminato
Prima minaccia:14 novembre 2008:nell'era di internet devo imparare a scrivere con una calligrafia da amanoense (word ed excel..non sanno cosa sono, saranno circa 4 anni che non scrivo con una penna) e avevano grandi aspettative su di me visto il curriculum tanto che si aspettavano che in un mese e 14 gg sapessi già lavorare come l'impiegata cocca che è lì da due anni!
La cocca in questione mi insegna per una settimana poi nn mi parla più..panico, come faccio ad imparare un lavoro mai fatto se nessuno me lo insegna?.. mah dimenticavo la titolare aveva grandi aspettative su di me e dopo un solo mese di lavoro le ho già tutte distrutte....
Questo è il presente, questo è il futuro, se in un mese nn impari un lavoro sei un imbecille e ti minaccio subito di licenziarti cosi vivi nel terrore perhè sanno che hai bisogno del lavoro...
la politica del ''terrore'' c'è e non solo in televisione, da lì è arrivata e da lì ci fa paura giorno dopo giorno...
Ci sarà un terremoto non un rumore di zoccoli..... e chi avrà la fortuna di non perdere il lavoro vivrà comunque nel terrore di perderlo..

marco t., modena Commentatore certificato 23.11.08 11:49| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

http://it.youtube.com/watch?v=a00725UXqZk

alla natura dovremmo rendere conto...non vedo l'ora sia la fine del mondo

siciliano vero, Salemi Commentatore certificato 23.11.08 11:48| 
 |
Rispondi al commento

SUGGERIMENTI PèER TREMONTI
Scaroni (ENI) : con il calo del petrolio risparmio di 2000 euro per le famiglie
quindi : niente bonus !!!!!!!!!!!

a c 23.11.08 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora un O.T., con una galleria di ritratti pubblicata da LA STAMPA

(Messaggio estemporaneo mentre Miles Davis esegue..ripeto, mentre Miles Davis esegue...ndr)

Ed in particolare, una di quelle foto che fanno molto male ai campeggiatori MULTI COLORS, attivissimi giornalmente a FABBRICARE NICKS FASULLI ed il solito carosello di interventi secondo i piani del bollito NANO-SYSTEM in preda al panico...

Che sia una forma di PARTECIPARE alla Rete con PIZZINI inviati via SMS, sotto la trasparentissima collaborazione dell On LA TORRE (della Fabbrica dei PIZZO-DOCET...??)

http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?p=1&pm=10&IDmsezione=9&IDalbum=13656&tipo=FOTOGALLERY#mpos

Bravo Francesco (non quello della giornata del camioncino bianco e bastoncini uso Ristorante Giapponese, avvolti da una delle tante Bandiere....)

Al Ristorante **Chez Grillo** che sfama la ciurma delle FINZIONI, sono in distribuzione i ***buoni-galoperos*** per prima colazione, pranzo, cena e panini per i guardiani notturni, validi da Lunedi' 24 Novembre 2008

Per i nuovi NICK FASULLI (Usa e getta subito, dunque scoprono come TRUFFIAMO il sistema di accesso) consulenza gratuita da ex-GURUS in ambiente **Coniugi Trucchetti ** e derivati

Soldatini Virtuali: Adunata permanente a Settimo Milanese coi Colonnelli nel sottoscala del PULLMAN di ASSAGO

Apolidi e Studenti: FINGERE alla VVuCumpra e SCIPPARE tutto cio' che e' SCIPPABILE

I veri EROI della Rete a cui l'On Cassinelli dedica le sue preghiere in una delle tante chiese che frequenta, di tanti Paesi, con tanti interessi, ITALIA esclusa

Ed . Commentatore certificato 23.11.08 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


SAVIO MACCHINE TESSILI - Pordenone

Nei mesi di Ottobre, Novembre e Dicembre i 400 dipendenti hanno fatto/faranno tutti 2 settimane di cassa integrazione al mese, sperando, ripeto sperando, che a Gennaio riprendano gli ordinativi dall'Asia.


Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 11:45| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 23/11/2008
BEPPE, MARCO intervenite fatevi sentire, dopo aver ascoltato quello ,che il putrido di arcore a detto non ci sono più parole che lo possono offendere.
COME si possono tollerare le impertinenze di codesto nano,dice che le persone delle quali si circonda sono intelligentI? BENE se così sono dovrebbero allontanarsi immediatamente.
LUI pensa veramente di essere un dio in terra, invece non è che un misero attore da avanspettacolo sopportato malamente dai vari capi degli altri paesi.
LA sua fortuna è che dall'altra parte non c'è nessuno, ma solo arrivisti con il culo attacato alla sedia dove il loro massimo problema è farsi dispetti per essere uno più stupido dell'altro.
BEPPE E MARCO aiutateci a liberarci da questi putridi politicanti che il loro unico scopo è pappare a più non posso per tutta la loro esistenza e se possibile con l'aiuto della chiesa anche dopo.
saluti giuseppe tonnini

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 23.11.08 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.youtube.com/watch?v=m0N4EFevHFg

occhi di focu...bisogna ritrovare in noi
gli occhi di fuoco

siciliano vero, Salemi Commentatore certificato 23.11.08 11:41| 
 |
Rispondi al commento

http://it.youtube.com/watch?v=_-Mfd-kq_kA

basta con l'italia governata da vecchi furbastri

siciliano vero, Salemi Commentatore certificato 23.11.08 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Circa le bollette telefoniche assurde ed il provvedimento dell'anti trust...
------------------------------------------
Azzz.... ce n'è voluto del tempo per arrivare a questo provvedimento!!!
Nell'estate 2006 mi sembra, - due anni fa! -anche a me per due volte capitarono in bolletta telecom cifre strane. La prima volta per Eutelia con un importo -mi sembra- di 10 euro. Pagai senza farci caso. La bolletta seguente vedeva due o tre chiamate ad Eutelia ed un paio anche a Csinfo. L'importo totale era di circa 70 euro. Eh no!
Innumerevoli mie chiamate telefoniche con risposte che menavano il can per l'aia. Indignato decisi di disdire la rete fissa. Mi telefonò a casa subito il servizio amministrativo che si scusò dicendo che non sapeva come fosse stato possibile ecc. ecc. Mi dissero di pagare la bolletta detraendo quegli importi specificandolo in causale.
Poco tempo dopo a "Mi manda rai3" si dibatteva il caso di un PAESE INTERO della Puglia con lo stesso problema. Il funzionario Telecom presente BLA...BLA...BLA...si scusò e disse di non pagare.
Morale.
Io sono convinto che le società incriminate sono partecipate dalla Telecom.
C'è qualcuno che può informarci meglio su chi sono gli azionisti di quelle società a delinquere?
Allora c'era Tronchetti Provera.
Ora i successori fanno ancora lo stesso?!
A che serve l'anti trust???


mirto s., vicenza Commentatore certificato 23.11.08 11:40| 
 |
Rispondi al commento


Ciao Beppe, ne aggiungo un'altra alla tua lista:

SPEROTTO-RIMAR, di Malo - Vicenza

Ramo macchine per il settore tessile che sta attraversando una crisi di livello mondiale.

140 dipendenti e 50 di indotto in paese.

Nel 2008 ha chiuso i battenti.
I soldi rimasti sono andati in Svizzera, la poca produzione in Cina.

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 11:38| 
 |
Rispondi al commento

I DIPENDENTI ALITALIA: TENETE DURO E BLOCCATE!!!!!
CACCIATE LA CAI, E' LA PIU' GRANDE OCCASIONE PER TUTTI I LAVORATORI DEL NOSTRO PAESE PER DIRE DI NO ALL'ARROGANZA DI CHI HA IN MANO L'ITALIA.
SOLO LA FORZA PUO' AVERE RAGIONE DELLA FORZA.
SOLO UNA MOBILITAZIONE PROLUNGATA PUO' COSTRINGERE IL GOVERNO A INDIETREGGIARE!!!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 11:36| 
 |
Rispondi al commento

ok. mancava l'indirizzo e il blog, riprovo:

Il 22 Ottobre scorso, la Multinazionale Farmaceutica Merck & Co. Ha deciso,
nell'ambito di una strategia di riorganizzazione, di chiudere tre siti di
ricerca in tutto il mondo, tra cui il nostro: l'Istituto di Ricerche di
Biologia Molecolare P. Angeletti Spa (IRBM) di Pomezia, Roma.

L'Istituto sarà dismesso entro il 31 Dicembre 2009.

L'IRBM dispone di strumentazioni scientifiche avanzatissime, di uno staff di
192 ricercatori provenienti dai migliori laboratori di ricerca del mondo,
con un indotto di circa 100 persone tra personale amministrativo e tecnico
altamente qualificato.

Tutto questo verrebbe cancellato entro il 2009 e un ulteriore "fuga di
cervelli" sarebbe inevitabile.
Questo messaggio ha lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica, le
Istituzioni e gli investitori privati e pubblici, affinchè l'IRBM possa
coltivare la speranza di continuare ad esistere, trasformandosi, con il
contributo di tutti noi, in una nuova realtà di ricerca all'avanguardia nel
nostro Paese.
La tua firma è indispensabile per rafforzare e sostenere questo
sogno.

Ci potrai aiutare anche inviando questo link a persone che conosci e che
possano essere sensibili a questa causa

Abbiamo creato un blog:
dipendentiIRBM.altervista.org

Visitando il nostro blog, potrai trovare ulteriori informazioni sull'IRBM,
puoi prendere visione dei CV dei dipendenti IRBM, e se vuoi essere informato
sul futuro del nostro Istituto, iscriviti alla nostra newletter

Grazie per il tuo sostegno
IRBM People

Roberto P., Pescara Commentatore certificato 23.11.08 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Il pizzino di La Torre per Bocchino, è la dimostrazione che uolter stà prendendo per il culo tutti quelli che l'hanno votato nella speranza che si opponesse al nano di mmerda.
Io mi chiedo (già conoscendo la risposta) perchè Villari è stato espulso dal partito e La Torre, dopo questa merdata, continua a restare al suo posto?
POLITICI ITALIANI ANDATE TUTTI A FARE I CULO (tranne TONINO IL GRANDE).

Franco F. Commentatore certificato 23.11.08 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Un O.T. che purtroppo devo postare qui, in quanto alla pagina precedente sulle Leggi **Disturba Rete** non posso accedere..

Si Parla del GALOPPATORE per Ricardo-Levi e suo miserabile tentativo di **FARE** non si sa bene cosa, a proposito della Rete

Si tratta qui dei GALOPPINI sopratutto (tipo MULTI NICKS RAVERA) che lavorano per creare dei presupposti che giustifichino PRESE di POSIZIONE (via Leggi) verso il Blog, la Rete che, al NANO-SYSTEM incute terrore, come incute terrore, in tutto il mondo l'informazione verificabile (e la Rete lo permette in tempo enormemente brevi..)

Il RAVERA, all'inizio, MINACCIAVA LEGALEMENTE etc etc..sara' stato per caso appoggiato dal Cugino (??) Roberto Cassinelli, Avvocato (Un Dentista firmo' la Legge PORCATA, ed adesso un AVVOCATO pretende di essere un esperto in faccende complesse come la Rete...fenomeno e realta' globale...e FARE LEGGI A PROPOSITO...??)

NE DUBITO MOLTO

A questo punto uno zampognaro (tutto il mio rispetto alla categoria) dovrebbe, per par-condicio, Legislare sui pericoli di scrivere codici per tutti in JAVASCRIPT, specie se **pericolosi**

Postiamo, dal Blog dell'esimio Cassinelli (CONTRO-GRILLO TEAM)
************
A chi mi ha scritto commenti politici (in buona parte insulti al mia partito ed al suo leader, critiche alla legge elettorale con la quale sono stato eletto, eccetera): una volta tanto, lasciamo da parte la politica e cerchiamo di realizzare qualcosa di concreto e positivo.

***AMMETTE CHE LA POLITICA E' UNA BUFALA...O NO..??

A chi mi ha scritto “vaf****ulo”, “vai a lavorare”, “non romperci i co****ni” e messaggi similari: anche se non vedete i Vostri commenti pubblicati (per ovvie ragioni di pudore), Vi assicuro che li ho letti. Mi paiono argomentazioni, per così dire, di poco spessore. Ma sono comunque opinioni, e le rispetto.

Cassinelli..PUDORE..?? e la CARFAGNA ciuccia il Nano ?

**Argomenti di poco spessore**..resti di quell'idea...La prego..resti di quell'idea

Saluti

Ed . Commentatore certificato 23.11.08 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ricevo e inoltro questo appello dall'IRBM, fate girare:

Il 22 Ottobre scorso, la Multinazionale Farmaceutica Merck & Co. Ha deciso,
nell'ambito di una strategia di riorganizzazione, di chiudere tre siti di
ricerca in tutto il mondo, tra cui il nostro: l'Istituto di Ricerche di
Biologia Molecolare P. Angeletti Spa (IRBM) di Pomezia, Roma.

L'Istituto sarà dismesso entro il 31 Dicembre 2009.

L'IRBM è stato fondato nel 1990 e da allora ha contribuito allo sviluppo di
farmaci che sono attualmente sul mercato - Isentress, Zolinza - ha generato
144 brevetti, ha collaborato con le Università Italiane per la formazione di
77 Dottorati di Ricerca, ha pubblicato 750 articoli sulle più prestigiose
riviste scientifiche del mondo e ha organizzato decine di convegni e
congressi internazionali.

L'IRBM dispone di strumentazioni scientifiche avanzatissime, di uno staff di
192 ricercatori provenienti dai migliori laboratori di ricerca del mondo,
con un indotto di circa 100 persone tra personale amministrativo e tecnico
altamente qualificato.

Questo Istituto, unico nel suo genere, rappresenta un centro di eccellenza
nell'ambito della ricerca scientifica farmaceutica nel nostro Paese.

Tutto questo verrebbe cancellato entro il 2009 e un ulteriore "fuga di
cervelli" sarebbe inevitabile.

Vorremmo che tutto ciò non si verificasse.

Questo messaggio ha lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica, le
Istituzioni e gli investitori privati e pubblici, affinchè l'IRBM possa
coltivare la speranza di continuare ad esistere, trasformandosi, con il
contributo di tutti noi, in una nuova realtà di ricerca all'avanguardia nel
nostro Paese.

La tua firma è indispensbile per rafforzare e sostenere questo
sogno.

Ci potrai aiutare anche inviando questo link a persone che conosci e che
possano essere sensibili a questa causa

Roberto P., Pescara Commentatore certificato 23.11.08 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

segnalo questo

http://www.cuntrastamu.org/wordpress/?p=534

Adduso Sebastiano, Sicilia Commentatore certificato 23.11.08 11:21| 
 |
Rispondi al commento

IO VENGO DAL DISTRETTO CALZATURIERO DEL FERMANO. QUI LE AZIENDE STANNO LICENZIANDO. SI TRATTA DI AZIENDE DI MEDIE E PICCOLE DIMENSIONI. ORAMAI IL LAVORO E' GIA' DA TEMPO LOCALIZZATO IN PAESI EST EUROPEI ED ASIATICI. GLI "IMPRENDITORI" ASSUMONO UNO O DUE DIPENDENTI PER APPLICARE TARGHETTE QUANDO VA BENE INGANNEVOLI DEL TIPO "ITALIAN DESIGN", O "suola in VERO CUOIO rigenerato" SUI PRODOTTI INTERAMENTE PRODOTTI ALL'ESTERO. I POCHI CONTINUANO AD ARRICCHIRSI SPESSO ANCHE CON CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO.

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 11:19| 
 |
Rispondi al commento

@Antonio C.

Buon giorno!!


Non passa....

Cheng Shih Commentatore certificato 23.11.08 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ MOLOTOV
Leggo spesso di questo paragone italia argentina e di un fantomatico crack italiano .
Le vorrei comunicare che non rischia solo l'italia il sospirato ( per alcuni ) crack, ma anche paesi come Francia e Germania .
Analizzando il costo dei CDS credit default swaps i conti pubblici di questi tre paesi non navigherebbero in buone acque ,guardacaso le tre economie più forti d'europa .
Senza comunque sottovalutare queste stime non è il caso di farsi prendere dal panico , non siamo al livello dell'argentina ,quella si che rischia un nuovo Crack ,i CDS in argentina hanno avuto un impennata di 300 volte superiore ai nostri .

saluti .

David Try Commentatore certificato 23.11.08 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco! Adesso tornate a rivotare i vostre racconta balle affinchè vi risolvano certi problemi. L'Italia è una paese che non vale più a niente, ammesso che sia mai valso a qualcosa. Gli imprenditori preferiscono chiudere per riaprire le loro attività all'estero, dove le cose funzionano meglio. Non gli do tutti i torti. Lavorare per mentenere solo quattro arraffoni di politici che mangiano sulle nostre spalle, non credo che faccia piacere. Adesso correte tutti a ridare il voto a coloro che vi hanno ridotto l'Italia in queste condizioni e poi continuate a lamentarvi fino al giorno nel quale finirà definitivamente tutto in malora. Correte a farvi raccomandare per ottenere un posto di lavoro, per poi non esser sicuri neanche se continuerete a lavorare per sempre stando all'andamento dell'economia. Quanta stoltezza che c'è ancora in questo paese, ma credo che ci stiamo addentrando sempre più in tempi nei quali la gente comincerà per forza a farsi un esame di coscienza e a guardarsi attorno. Quando c'è la fame si comincia ad apprezzare tutto...

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Vita ed opere di Daniele Capezzone:
da delfino di Marco Pannella, ad amico dei gay, per finire a portavoce di Forza Italia!
Approfondimenti:
http://it.wikipedia.org/wiki/Daniele_Capezzone

http://www.gay.tv/ita/magazine/news/dettaglio.asp?i=3082

http://www.radicalifriulani.it/node/5231

Cosa ci aspettiamo dai politicastri?
Cambiano casacca come cambiano idee e commerciano i valori con l'unica costanza di essere camerieri dei potenti e ingordi di potere: cosa non si farebbe per una poltroncina......
---

Ho ripreso il commento da:
Nick: catals
http://www.meetup.com/altoparlanti-459/it/messages/boards/thread/4877056/0#18544694

Resta un fatto semplice:

CAPEZZONE È UNA MERDA E BISOGNA FARGLIELA PAGARE!!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 11:10| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe ti sei scordato la Eaton di massa carrara che ha lasciato a casa 350 operai spostandosi negli stati uniti.
la I.C.A. chiusa lasciando a casa su 85 persone.
i Nuovi Cantieri Apuania di marina di carrara dove io lavoro, rischiano la privatizzazione,quindi tagli di personale drastici,.
beppe devi darci visibilità

daniele belletti 23.11.08 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Vi segnalo articolo del Tirreno su la cassaintegrazione di 2000 persone a Piombino (LI):

Commercio ko, colpa della crisi Calo dei traffici portuali e ferroviari, pochi acquisti nei negozi
il Tirreno — 18 novembre 1998 pagina -1 sezione: PIOMBINO


PIOMBINO - La fermata della produzione alla Lusid e la conseguente cassaintegrazione per duemila persone hanno innescato una miccia pericolosa per l'intera economia piombinese. Ogni qual volta si ferma il gigante siderurgico, la città subisce una sorta di implosione: si riducono i commerci, i collegamenti con gli altri mercati e le spese. Molti gli effetti pratici, qualcuno psicologico. Il primo colpo basso inferto oltre i muri della fabbrica si avverte sul porto. Sul pontile Lucchini i traffici commerciali che importano ed esportano prodotti per la siderurgia languono. L'Autorità portuale ha fatto una stima di questo calo: 60% di traffici in meno da quando c'è la fermata. Cosa può significare tutto ciò per i progetti di espansione del porto? Per adesso nessuno ha voglia di fare il menagramo. Secondo colpo basso: i commerci ferroviari. Alla stazione di Fiorentina, nodo del traffico su rotaia di tutta l'area industriale, si registra un drastico crollo dei movimenti. Il responsabile della gestione merci di Fiorentina, Carla Luci, spiega: «Prima della fermata della produzione alla Lusid avevamo in media 3-4 treni al giorno collegati allo stabilimento, trasportando semiprodotti e prodotti finiti; ora ne abbiamo in media 1 al giorno o poco più, solo per prodotti finiti». Alla stazione di Fiorentina ci sono quattro linee di binari, troppo pochi per il traffico commerciale in situazione normale, tanto che ne era stato chiesto un potenziamento alla direzione delle Fs. «Ora però le linee ci avanzano» dice la responsabile della gestione merci. Ha ancora senso pensare ad un ampliamento della stazione? La crisi dunque si espande a macchia d'olio e arriva in città. Il commercio, che come sempre ha antenne molto sensibili..

Luca Sterpin 23.11.08 11:03| 
 |
Rispondi al commento


DALLE MARCHE:

Aumenta il ricorso a Cig e mobilità. Luci ed ombre per la Merloni

Economia: la crisi ad Ancona e Ascoli è grave
di Simone Casadei

Sono assai poco rassicuranti i dati diffusi dall’ “Osservatorio crisi” della Cgil Marche: il ricorso alla cassa integrazione ordinaria e straordinaria in regione ha fatto registrare quasi ovunque incrementi a tre cifre: nel terzo trimestre 2008 la media marchigiana ha toccato quota +148,3% rispetto allo stesso periodo del 2007 (+223,6% in provincia di Ancona; +241,4% in provincia di Ascoli Piceno; +98,3% in provincia di Pesaro-Urbino; +22,7% in provincia di Macerata). E in deciso aumento anche il ricorso alla disoccupazione ordinaria (+35%) e alla mobilità (+24%). Hanno già avviato le procedure per la cassa integrazione o la mobilità numerose grandi aziende della regione: Pica e Curvet di Pesaro; Elica, Sacart e tantissime imprese del legno nell’anconetano; Nuova Orsa Maggiore di Fermo; Bluradia, Foodinvest, Cooperativa Aquilone, Sgl Carbon, Cartiera Ahlstrom, Magia, Roland Europe, Novico, Pfitzer della provincia di Ascoli Piceno. Oltre a questi oramai tradizionali ammortizzatori sociali, tuttavia, sempre più aziende marchigiane stanno affrontando la crisi internazionale con altre misure.

È il caso della Indesit di Fabriano (An), che ha proposto la chiusura temporanea delle fabbriche per ottimizzare le scorte in eccesso. Mentre alla Indel B (Gruppo Berloni, Pesaro), solo tre dei 120 dipendenti a tempo determinato hanno potuto godere della proroga del proprio contratto. Sempre la pesarese Berloni sta ricorrendo, inoltre, alla contrazione dell’orario di lavoro: il monte ore settimanale è ridotto e le differenze di orario saranno recuperate dai lavoratori in seguito. Segnali di crisi provengono anche dalla Tombolini, dalla Falc, dalla Fornace Smorlesi, dalla Cartiera marchigiana (tutte aziende del maceratese). Assai delicata la situazione, poi, della Antonio Merloni di Fabriano (An
IL GOVERNO COSA FA?????

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@Sergej Molotov

Leggo spesso di

David Try Commentatore certificato 23.11.08 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma un tempo, non li mangiavano e basta ??
Son diventati delicati....... (i cinesi comunisti mangia bambini nrd)

Giuseppe Campa
-------------------------------------

Pare che le terre dove son stati bolliti quei bambini siano diventate le migliori per trasferirci la fabbrichetta del nord est.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma Villari è rimasto attaccato alla poltrona come granchio allo scoglio?Azz....Che merda durissima!

maria rollo 23.11.08 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma un tempo, non li mangiavano e basta ??
Son diventati delicati.......

Giuseppe Campa
-----------------------------------------

Ora coi i "mangia-bambini" si fanno affari d'oro.
Pare che Berlusconi abbia smentito le voci che lo davano come autore del famoso "libro nero sul comunismo".
Sopratutto da quando viaggia in Cina col codazzo di imprenditori al seguito.
In Cina egli non ha mai parlato di quel libro. Certi libri servono solo per gli italiani.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 10:53| 
 |
Rispondi al commento

CI TOLGONO PURE LA LIBERTA' DI SCIOPERO. GUARDATE CHE HA FATTO MATTEOLI PER LO SCIOPERO DEL TRASPORTO AEREO. PRESTO TOCCHERA'A TUTTE LE CATEGORIE. CI VOGLIONO CORNUTI E MAZZIATI

Paolo C. Commentatore certificato 23.11.08 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E così, dopo averci fregato l'acqua, adesso privatizzeranno anche l'aria; sicchè per respirare bisognerà andare tutti ad Arcore, a villa Berlusconi, ove ovviamente si potrà respirare aria gratis e averne in omaggio - salvo voto di scambio - qualche bombola.


eugenio b., genova Commentatore certificato 23.11.08 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Quale giustizia, secondo voi?
Quella del Csm o quella di De Magistris?

Io non ho dubbi, opto per quella di De Magistris. Il Csm mi pare troppo "attento" alle questioni politiche. De Magistris è ancora "troppo pragmatico" per una certa Italia. Ma non per me.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete sentito cosa ha detto ieri?
In abruzzo davanti a 150 vecchi rincoglioniti ha detto queste parole:
"le aziende Italiane non hanno problemi nel continuare a produrre, perchè ci penseremo noi a sostenerle e a tenerle in piedi sovvenzionandole e quindi non hanno problemi di liquidità, siete voi che dovete farle sentire tranquille continuando a spendere e a fare circolare il denaro, e basta con questo allarmismo sui problemi, perchè se si parla sempre e solo di problemi allora ci saranno problemi, ma se si parla di soluzioni, allora ci saranno le soluzioni".
Qualcuno lo fermi, da lontano o da vicino non importa ma qualcuno lo deve fermare.
Uno che parla in questo modo e con questi argomenti non solo è pazzo ma è anche pericoloso, e quello che è peggio è che ci sono anche un sacco di persone scappate dal reparto di geriatria psichiatrica che gli danno ragione.
Riaprite i manicomi, vi prego.
Questo è un caso per Picozzi coadiuvato da Lucarelli e Bruno, ma non so se riuscirebbero a spuntarla.

Alessandra Dagostino Commentatore certificato 23.11.08 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nostro destino è segnato: l'argentina!

Di buono c'è che la classe politica sarà spazzata via come inutile e nociva polvere.

Sergej Molotov Commentatore certificato 23.11.08 10:35| 
 |
Rispondi al commento

@ Dumas

E ricorda:
voi spagnoli non ci avete superato affatto. Siamo noi italiani che abbiamo arretrato piu' velocemente di voi.

A parte gli scherzi... anche in Spagna si piange crisi nera. Il governo Zapatero sarebbe intenzionato a chiudere le frontiere per il 2009, ma ha poi ritrattato.
Ora vuole incentivare gli immigrati che perderanno il lavoro a tornarsene a casa loro.
Toglierà loro il sussidio di disoccupazione.

Insomma, Zapatero non è che stia fermo. Si da da fare anche lui. Cerca soluzioni per arginare gli effetti disastrosi di questa crisi mondiale.

Pero' è strano che egli, per combattere la crisi, consideri quasi come prioritario il regolare i flussi di immigrazione. Gira che ti rigira, la questione immigrazione, è molto sentita dal governo Zapatero.

Secondo me, egli sta dando una consistente occhiata agli umori degli spagnoli, che in fatto di immigrazione, gli chiedono di usare maniere ancor piu' incisive. Almeno stando ai sondaggi.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è stato votato da
13.629.069 di italiani.
Io faccio parte dei 46.000.000 di italiani
che non lo hanno votato.
------------------
Qualcuno forse ricorderà quando a metà anni ottanta
i governi Andreotti, Craxi e Company
misero in atto i famosi mutui al 4% per la ristrutturazione
industriale italiana.
Gli industriali italiani hanno si, preso i soldi che
lo stato gli dava, solo che invece di fare la
ristrutturazione delle loro fabbriche
investivano i soldi in BOT E CCT
perché per loro fruttavano più che
investire in macchinari e ristrutturazioni.
All’epoca per me Andreotti e Craxi erano due mafiosi
che non sarebbero passati tanti anni e sarebbero
finiti in galera, ….ci sono andato vicino.
Solo che in questo caso avevo visto in loro
un’ottima intuizione che è stata tradita dagli
industriali italiani.
Da allora gli italiani hanno perso il treno della
ristrutturazione industriale ed è cominciata
l’era delle tangenti che ha portato l’Italia
all’impoverimento delle famiglie, producendo
la corruzione dilagante che tutt’oggi continua,
con forme diverse e più sfacciate di allora.
---------------
Toto Galluccio

Toto Galluccio () Commentatore certificato 23.11.08 10:34| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

http://www.larena.it/stories/Economia/97916/

Ciao Beppe, su Verona aggiungo l'articolo de L'Arena di ieri:
AZIENDE IN CRISI. Da Fim, Fiom e Uilm appello per la cassa integrazione straordinaria
Lunedì in partenza le lettere dei cento licenziamenti L'indebitamento a fine 2008 poco superiore a 13 milioni

Però il Sindaco Flavi Tosi è divenuto Presidente del Parlamento Padano ...

Un abbraccio,
Enrico

Enrico Bernardi 23.11.08 10:32| 
 |
Rispondi al commento

I veri killer della sinistra sono D’Alema e Veltroni


http://www.comuni.it/servizi/forumbb/viewtopic.php?t=55775&sid=17d9f3a6c94032064be3d167ed83c0b5

urka kan (01100001) Commentatore certificato 23.11.08 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Staff fanculo.

Cheng Shih Commentatore certificato 23.11.08 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggete leggete
http://iltempo.ilsole24ore.com/2008/11/22/955077-ormai_grillo_calante.shtml

mauro b., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Se guadagno 800 euro/mese e non arrivo alla terza settimana, è "OVVIO" che la mia "PRIORITA'" sia di guadagnarne, diciamo, almeno 1.000... è "OVVIO".
Se guadagno 1.000 euro/mese e fatico ad arrivare a fine mese, è "OVVIO" che la mia "PRIORITA'" sia quella di poter avere almeno 2.000 euro/mese che mi diano la certezza di arrivarci... è "OVVIO".
Se guadagno 2.000 euro/mese e arrivo pelo pelo a fine mese, è "OVVIO" che se voglio fare figli la mia "PRIORITA'" sia di riuscire ad arrivare perlomeno a 3.000... è "OVVIO".
Se guadagno 3.000 euro/mese, ho famiglia e arrivo a fine mese, è "OVVIO" che la mia "PRIORITA'" sia di riuscire a mantenere perlomeno questa situazione... è "OVVIO".
Se guadagno 5.000 o più euro/mese che mi permettono non solo di arrivare a fine mese ma di "SPRECARE" come e quanto mi pare, ed ho una "MENTALITA'" per cui me ne frego altamente di tutti gli altri, è "OVVIO" che la mia "PRIORITA'" sia quella di fare in modo di continuare a fregarmene... è "OVVIO".

Ecco, considerando lo scenario economico che abbiamo davanti, cari politicanti "PARTITICIZZATI" potreste gentilmente spiegarci "COME" sia possibile solo "IMMAGINARE" di far "COINCIDERE" tutte queste "PRIORITA'", senza che la gente anche qui cominci "DAVVERO" a morire di "FAME" e senza che prima o poi qualcuno "GIUSTAMENTE" non si "INCAZZI" sul serio, a cominciare proprio da "VOI"?
Grazie...

Il Principe Viola 23.11.08 10:20| 
 |
Rispondi al commento

silvio sei il meglio che ce´ in questo paese di merda TUTTI QUELLI CHE TI ODIANO SONO SOLO DEI FALLITI^^^^^^^^ GRANDE SILVIO^^^^^^^^

stelio s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si continua a non capire che il vero problema è la spesa impazzita della N/s politica, non ci possono essere soldi per gli ammortizzatori sociali, non ci possono essre soldi per la costruzione dei carceri, non ci possono essere soldi per le scuole, ecc,ecc. Fino a quando le N/s tasse, serviranno per pagare le auto blu per i sottosegretari, per pagare i debiti Alitalia creati dai politici, per finanziare i giornali dei partiti, per avere il contributo per il decoder mediaset, ecc, ecc, ecc non ci potrà essere soluzione ai problemi dei cittadini. Berlusconi ha annunciato che i N/s depositi bancari saranno garantiti dallo stato,ma lo stato è in bancarotta, come fa a garantire tutto ciò. Svegliamoci, la lotta non deve essere per Alitalia, per il rinnovo dei contratti, per i fatti di Genova, per il lodo Alfano, ecc, ma per ridurre gli assurdi costi della politica, per la corruzione a questa legata. Grillo concentriamoci su questo, tra poco andremo in bancarotta. E' articolo di ieri che lo stato ora sta pagando le imprese con circa 1 anno di ritardo, sai cosa significa? Che siamo all'inizio della fine. Concentriamoci su questo, solo su questo: gli impazziti costi dello stato italiano!

Roberto Oliva 23.11.08 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gasparri:
"con Obama Al-Quaeda è piu' contenta"
Ed invece accade che Al-Quaeda accusi Obama di essere schiavo di Israele, e minacci gli Usa con nuovi attentati. Perchè il nostro paninaro Gasparri non possiede l'intelligenza per capire che un personaggio come Bin Laden teme che un'altro personaggio come Barak Obama (in costante ascesa nei consensi di tutto il mondo) possa in qualche maniera offuscare o attenuare il suo mito nel mondo musulmano estremista. Non bisogna essere molto intelligenti per capire che un terrorista del calibro di Bin Laden, trova sempre vantaggioso primeggiare come una prima donna. Infatti le sue minacce ad Obama non hanno tardato a venire.

Berlusconi:
"Obama, bello alto ed abbronzato"
Qua direi che basta citare una risposta di un comune americano intervistato a Manhattan
"ma un primo ministro non ha meglio da dire?"
Per la serie "komunisti a Manhattan", direbbe qualcuno.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bossi, tu ancora stai ad oleare i fucili? Noi abbiamo già messo il colpo in canna.

Sebastiano O. Commentatore certificato 23.11.08 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro Gelmini nel liceo del crollo, "una tragedia incomprensibile"
------------------------------

Brutta capra d'occhiali, hai instanziato fondi per sistemare solo 100 scuole in 42000.

Ma il primo vaffanculo dal mattino per TE ! allieno con forme femminili.

il secondo a tu padrone anzi!

FATTE PROCESSARE BUFFONE TU LE CARLUCCI, LA IVA ZANICCHI, LUCCA BARBARESCHI IL GENERALE ESPECIALE, MANGANO GASPARRI , GIOVANARDI E TUTTI CHE HAI MESSO AL GOVERNO.

BRANCO D'INCAPACI è MORTO UN RAGAZZINO E FORZE PARAPLEGICO UN ALTRO, ROMPETE I COGLIONI CON LA LAVAGNA ELETTRONICA? LA ALTRA MINISTRA LA SINDACA DI MILANO PARLAVA DELLE TRE I

INCAPACI
IDIOTI
INFAMI


BASTARDI NON AVETE VERGOGNA ??

DOVE SIETE NASCOSTI OGGI?? QUELLA FAMIGLIA PIANGE NEL NATALE UN RAGAZZINO MORTO

Scusate lo sfogo ma sembra incredibile ne anche nel terzo mondo si vede questo.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 10:06| 
 |
Rispondi al commento

BUON GIORNO A TUTTI (ogni tanto ritorno)

QUALCUNO SA DOVE VA BERLUSCONI A PRENDERE QUESTI
SONDAGGI " KE AUMENTANO SEMPRE DI PIU "
PERKE O SE LI FA TRA QUELLI KE SI E COMPRATO O
L ITALIA STA SUBENDO LA SINDROME DI STOKOLMA.


paolo b. Commentatore certificato 23.11.08 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Quando Berlusconi dice che la gente deve ritornare a spendere, dice finalmente una cosa da statista, ora mi aspetto che ci dia i soldi che ci ha rubato in questi anni per attuare le sue parole; che fà, ci vediamo tutti ad Arcore o ci mandi un bonifico bancario?

Sebastiano O. Commentatore certificato 23.11.08 10:05| 
 |
Rispondi al commento

ciao vitto, per la moria (di politici italiani ndr) bastarebbe soltanto di lasciare la giustizia fare il suo lavoro.

Eduardo Dumas
--------------------------------------------

Quale giustizia? Quella del Csm o quella di De Magistris?

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

silvio e un grande

stelio s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FERMATE IL MONDO,VOGLIO SCENDERE

Da anni la politica e la societa' peggiorano dal punto di vista etico.
Arrivismo,rincorsa al guadagno facile,furbi e furbetti, corruzione,evasione,mancanza di qualsiasi scrupolo,regole saltate.......
Passano gli anni,e la forza di combattere queste cose viene meno.Chi non e' un partecipante al banchetto corrotto sociale attuale,chi ha ancora un po' di dignita' e non e' servo dei meccanismi atti solo a far soldi e potere,schiacciando senza pieta'il prossimo...ha solo voglia di scappare da tutto questo.
Una sorta di pensione anticipata dal mondo.Estraniarsi e osservare sereni dall'alto cio' che succede,come anestetizzati.Sara' codardia,ma ,a volte e' strategia di sopravvivenza.
Attacarsi a interessi culturali,per esempio,riscoprire e studiare la storia e le nostre origini....studiare le religioni dal punto di vista archeologico,immergersi in deserti affascinanti,antichi papiri,carovane di cammelli,grotte segrete....
Desiderio di un altro mondo...
Scusate la digressione..

MARTINO LUTERO Commentatore certificato 23.11.08 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Uolter è preoccupato per l'imminente scontro sociale e ha ragione. Sarà, per meglio dire, la resa dei conti fra quelli che subisce la crisi delle attività economiche PRIVATE, le aziende e le varie caste (anche private con privilegi). Sarà un bel confronto fra chi è privilegiato e chi no. L'operazione SINDACATO GIALLO / cisl e uil / governo+padroni è una mossa avventata che si ritorcerà contro e pesantemente. Il governo della crisi ha il senso di mantenere lo status quo del sistema "italia" basato sul cilindro (troppa gente che vive sulle poche e gracili spalle) invece che a piramide (non il massimo però è più funzionale).

In ultimo, da quarto paese più industrializzato al mondo siamo diventati il paese più ricco del terzo mondo. Gli imbecilli al potere si stanno dando da fare per conquistare la leadership del QUARTO mondo, in questo dei maghi!!!

Sergej Molotov Commentatore certificato 23.11.08 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo di dare soldi delle tasse alle banche e alle imprese.
Queste non sempre hanno fatto il loro dovere pagando le tasse e poi rammentiamo cosa hanno combinato con i
BOND ARGENTINA
PARMALAT

Orlando M 23.11.08 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vorrebbe una bella moria di politici italiani.
Non per cattiveria nei loro confronti, ma in nome di un benefico ricambio.

Ad esempio: la natura, ogni tanto, si "diverte" a scombussolare le proprie carte. E' come se ogni tanto gettasse i dadi per vedere quale nuova combinazione di numeri fuoriesce. A volte escono fuori mostri oppure combinazioni errate e non vantaggiose per la specie. A volte la nuova combinazione si rivela benefica per superare le insidie che la natura stessa pone, ed a quel punto la nuova combinazione verrà perpetrata e conservata nei geni di quella specie, poichè gli individui che ne beneficiano saranno in genere piu' forti degli altri e piu' avvantaggiati.
Questa è la cosidetta selezione naturale.

Vale anche per la politica e per tante altre cose. Bisogna porre tante insidie al politico, cosi' che egli passi al vaglio di questa selezione e si possa sperare in qualcosa di buono.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piano piano escono fuori gli alleati di Villari.
Bossi, La Russa,Biondi, Cicchitto e e e e e e
D'Alema?

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 23.11.08 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Ora che siamo incazzati neri tutti quanti , e sappiamo a chi dare il titolo di "figlio di", a quale Messia si dobbiamo rivolgere ? Mi sembra una storia vecchia con una soluzione vecchissima ? Di gente che dice di essere capace di risolvere ne vedo molta , ne vedo pochina che riesce a dire anche come . Discutiamone con calma.......................................

Mario Co. 23.11.08 09:14| 
 |
Rispondi al commento

...un sistema ormai così imbastardito che i Bruto che ti pugnalano alle spalle sono ormai la prassi più acclarata (vd Villari o Mastella o Violante o il senatore Grillo o de Gregorio o lo stesso D'Alema)e costituiscono il trend più diffuso, la prassi politica per eccellenza, e vince chi è più corrotto e compra più gente corrotta e il popolo ciuco pure lo applaude, corrottissimo anch’esso. Il popolo muore a causa delle vergogne pubbliche ma continua a votare per i massimi autori di quelle vergogne, mentre chi potrebbe staccarsi dal sistema marcio e combatterlo è intento solo a dilaniarsi in lotte intestine perché anche nella più piccola piega dell’impero, l’egoismo più sfrenato è ormai l’unico protagonista. E questa è la massima follia.
Si dice che l’unica ricetta per far riprendere vita a un sistema morente sia la fiducia.
Fiducia in chi? In cosa? Il lavoratore che resta disoccupato per le mostruosità di un sistema che non si autocorregge e che per le follie di questo sistema vede a rischio la propria famiglia in cosa potrebbe avere fiducia? Quando riduci un popolo a una massa di egoisti, ognuno attento solo al proprio piccolo e ristretto interesse e pronto a ogni mercato pur di conservarlo, parlare di fiducia diventa una bestemmia.


Masada 829 . La fiducia inesistente

http://www.masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.08 09:13| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non un derivato è stato eliminato, non un mutuo impossibile è stato vietato, non la più piccola regola di trasparenza bancaria è stata ordinata. Nulla di nulla!
La grande fiera dell’ipocrisia continua e falcidierà tutti noi, mentre i principali responsabili continueranno a prosperare in un lusso concordato e connivente in cui è ormai scomparsa la più piccola traccia di distinzione politica. Capitale con capitale, interessi di casta con interessi di casta… e dei cittadini o dei lavoratori o degli investitori o degli elettori chi se ne frega! Il capitale riesce a fare guadagni anche dalla crisi come ne ha sempre fatto dalla guerra. E così senza fare nulla e lasciando un mercato corrotto e perverso senza il minimo correttivo, il capitalismo proseguirà i suoi giochi e i governi, di qualunque colore siano, si guarderanno bene dall’intervenire su una giungla che, se non esistesse, segnerebbe anche la loro fine di parolai inutili e malefici.
Ora stanno tutti a vedere cosa fa Obama. E allora? Obama ha promesso 2 mil. e mezzo di posti di lavoro mediante opere pubbliche, ripristino degli edifici scolastici, investimenti nella scuola pubblica, nella ricerca e nelle energie alternative e ritiro dalla guerra… forse che qualche leader europeo lo sta imitando? In Italia si fa addirittura il contrario. B deprime scuola, ricerca e energie alternative e annunzia nuove spese belliche e nuovi sprechi del carrozzone di regime. I tagli li fa solo sulle nostre tasche, mentre aumenta indecentemente gli emolumenti di parassiti della politica e non passa settimana che non ritenti nelle pieghe di qualche legge un nuovo condono penale ai reati di Stato. Roma ladrona si rinforza e riassicura e ormai anche il duello col Pd è diventato un minuetto in cui sotto i fini attacchi retorici stanno gli abbracci e ritornano i collusi di sempre con nuove strategia spartitorie più indecenti di prima, nuove bicamerali, nuove svendite di pubblici interessi, nuove alleanze per far fuori la la democrazia

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.08 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

masadaweb.org
La fiducia inesistente

In USA le banche hanno inglobato i fondi, hanno abbassato il tasso di interesse, ma chi aveva contratto un mutuo se lo ritrova sempre al 6,5 e continua sempre a perdere la casa, non un penny è andato a frenare la voragine mentre i Trichet o i Greenspan del momento, i grandi geni finanziari che ci hanno portato a questo disastro, dimostrano di non saper fare un’emerita cippa e Obama affida le finanze americane a un collega del precedente che seguirà lo stesso corso suicida. Perché non si è imposto che quella massa di nuova liquidità fosse vincolata ad emissione di nuovo credito? Perché si continua col sequel di fondi pubblici dilapidati a favore di imprese o istituti finanziari “da salvare” senza mai un corrispettivo in etica e buona condotta? Perché questi fondi che sono nostri, vengono dalle nostre tasche e sono soldi sudati da noi devono essere sempre dispersi a fondo perduto?
Così si continua con una montagna di fumo e niente arrosto, talmente niente arrosto che nemmeno la Borsa finge di credere alle promesse e continua a crollare. E i grandi organismi internazionali che hanno fin qui sostenuto e imposto il sistema perverso dell'iperliberismo suicida ora si guardano bene dal modificare dall'alto lo status quo e decidere anche la più piccola regola che freni le sregolatezze abbondantemente dimostrate della Borsa e del sistema. Il vulcano è esploso e chi aveva sinora ravvivato le fiamme ora non ha la più pallida idea, o voglia, di spegnerlo. Si aspetta che le cose si aggiustino da sole! Il che vuol dire crisi ad libitum! E questo la dice lunga sull’irresponsabilità cinica e criminale del sistema stesso. A questo punto cosa stiamo aspettando? Babbo Natale? L'ipocrisia generale è massima e, fra tutti, questi capi di Stato fanno l'emerita figura dei complici ipocriti. Stanno tutti fingendo di fare qualcosa ma in realtà si guardano bene dall’imporre a questo mercato suicida e criminale la più piccola regola di buona condotta

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.08 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Non radicalizzare lo scontro sociale, Veltroni dixit.
Bravo, continuaiamo a prenderlo nel derrière , Veltroni ma vaffa...... te a D'Alema.

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 23.11.08 09:08| 
 |
Rispondi al commento

La fiducia inesistente
masadaweb.org

Non solo la crisi finanziaria fin troppo annunciata è scoppiata tirandosi dietro una gravissima crisi economica, ma nemmeno adesso si vede un barlume di soluzione, grazie ai venduti criminali che stanno al governo. Perché?
Per le piccole aziende la causa del ristagno è semplice: la banca anticipava i soldi con cui compravano il materiale e pagavano gli operai, ora le banche non anticipano più quei soldi e la produzione chiude. Lapalissiano! In Italia le piccole imprese sono 6 milioni. Chiudere loro l’accesso ai capitali significa mettere sul lastrico un numero enorme di famiglie e dunque bloccare completamente gli acquisti non di mera sopravvivenza, il che significa bancarotta del mercato
Occorre ripristinare il flusso del credito alle piccole e medie imprese. Si fa forse qualcosa per questo? Nulla! B e Tremonti non stanno facendo nulla. B è tutto preso ad attaccare Di Pietro, l'unico avversario che ha, incettare la RAI, imbavagliare l’informazione, mettere le mani sul web e a tagliare tutti i rami dell'albero Italia finché non seccherà completamente mentre lui può sempre salvarsi all’estero col malloppo
Intanto spende miliardi per una squadriglia di 133 bombardieri americani, aumenta gli sprechi della casta, tenta di condonare loro anche i reati gravi fino a 4 anni, non fa nessun piano di evacuazione dal Medio Oriente e continua a blaterare di TAV e Ponte di Messina
I porci governi fanno chiacchiere ma si guardano bene dal fare fatti e mettere regole. Non avendo essi per primi un’etica, sarebbe strano ne mettessero una ad un sistema finanziario che finora è stato il loro più lauto alleato. Ma anche là dove i governi danno dei soldi alle banche, quelle li mettono nel caveau e se li tengono. Fine del discorso
Inutile insistere a dire che spetta agli USA porre finalmente regole al sistema bancario e finanziario. I mesi passano, i governi non fanno nulla, si sprecano in inutili convegni e roboanti dichiarazion

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.08 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco una cosa: perchè su Rai News 24 (visibile solo col digitale terrestre) mandano una serie di spot anti-pizzo (molto ben fatti e un paio di volte al giorno) mentre sulla Rai (rai1 rai2 rai3) nemmeno l'ombra?
Sarà mica una di quelle cose fatte per non dispiacere troppo alla mafia? I vecchi canali Rai sono anche quelli piu' visti, e percio' sarebbe logico utilizzarli per inviare questi spot. Invece nulla. Non ha senso

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Il Paese deve tornare a spendere
dice Berlusconi in un comizio
a condizione che ci ridia i soldi che ci ha rubato per oltre 20 anni.

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 23.11.08 09:05| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI DICHIARA;
"IL PAESE DEVE TORNARE A SPENDERE"

allora Berlusconi o sei scemo o più probabilmente
mi prendi per il culo.
io e la mia compagna ambedue precari,io nell'autotarsporto lei in una coop di pulizie quindi vi lascio immagginare con quali pingui stipendi.. contartti a rischio di non essere rinnovati...
da gennaio gia ci hanno preannunciato una riduzione dell'orario di lavoro e di conseguenza dello stipendio.sarà gia dura con immensi sacrifici riuscire a pagare l'affitto e le bollette e fare la spesa alimentare.
al discaunt aspetto il giorno in cui la carne va in scadenza e la vado a comprare con il 50% di sconto,il direttore ormai mi conosce e me la mette da parte,la lavo la cucino bene e la rendo ottima,per fortuna sono un discreto cuoco..
non sappiamo cosa è andare a cena fuori,ad un cinema un concerto,un eccezzione l'abbiamo fatta lo spettacolo di Beppe a Modena dove sono riuscito a parlargli per alcuni minuti,poi siamo riamsti a casa per 3/4 fine settimana per risparmiare..con sacrificio a nostro figlio facciamo fare un pò di palestra ma chissà per quanto potremo ancora...
compriamo da vestire qualcosa solo dai cinesi e molto raramente.unica spesa irrinunciabile e il collegamento internet se no davvero saremmo ridotti all'esclusione dall'informazione e dsl sapere.ma da gennaio riducendoci lo stipendio dovremmo rinunciare quasi a tutto,in pratica lavoreremo mangeremo e cagheremo,ridotti a poco più che animali.il non potere accedere alla cultura all'informazione e anche al divertimento riduce l'uomo a poco più che un animale.
neanche tanto velatamente è a questo che ci vogliono portare così non sapremo più un cazzo non ci arrabbieremo e chi non si arrabbia non si ribella.ma io non mi arrendero MAI.
Anche perchè non ho alternativa,e quando quelli che non avranno più nulla da perdere saranno intanti allora si che saranno cazzi,speriamo avvenga presto così questa agonia dei diritti,questo perpetrarsi delle ingiustizie sociali forse finisce

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi dichiara di avere un consenso imbarazzante ed per una volta ha ragione, uno come lui che dovrebbe essere in galera a scontare una ventina di anni per truffa, falso in bilancio, corruzione dei giudici, associazione mafiosa, tangenti, leggi vergogna, conflitto di interessi, collusione con la peggiore politica tangentizia.
Veramente imbarazzante per il nostro paese.

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 23.11.08 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Bossi è patetico quando parla di fucili, è un pacifico, vero Berlusconi?
Bossi i fucili perchè non te li metti nel c..o?

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 23.11.08 08:55| 
 |
Rispondi al commento

L'obbiettività fatta persona :
Di Pietro è un violento, Mangano un eroe.
P.S.Mangano pluriomicida , mafioso, stalliere di Berlusconi.
Di Pietro ha contribuito a mandare Craxi in galera ad Hammamet.

cesare beccaria (cesare beccaria), ancona Commentatore certificato 23.11.08 08:52| 
 |
Rispondi al commento

L'ancelus


NEL NOME DEL PATRE
DEL FILIO
E SE LO FANNO PASSARE AL CECK-IN
DELLO SPIRITO SANKTO

AMEN

KARI FRATELI E SORELE,
LA COLOMPA DELLO SPIRITO SANKTO
SCENTA SU DI FOI
E VI SKAGAZZI SUL PARAPREZZA
OGNI FOLTA KE DIMENTIKATE LE SOFFERENZE ALTRUI.

KVA' ALL'URBE CE STANNO FAMIJE IN PERIKOLO.

AFEFO KIESTO
DI AFERE UN OKKIO DI RICUARDO
PER I MIEI AMICI DELLA LUFTHANSA
E MI SONO OFFERTO KOME MEDIATORE,
TANTOPIU' KE ORA
LA SINIORA KARLA' SARKOSI'
KON LE SUE AFFERMAZIONI ANTITALIANE
HA FATTO TRAMONTARE LE SPERANZE DI ERFRANS.

IN RISPOSTA,
MI E' STATO REKAPITATO
UN BILIETTO UN PO' AMBIGUO
CON SU SKRITTO:

"offresi
a tariffe interessanti
splendida compagnia esuberante
per lunghi incontri notturni
su tavoli abbandonati
sodomie di gruppo
e prestazioni fuori listino"

E POI SOTTO:

"citofonare Alitalia".

MA DITEMI FOI SE KVESTO E' MARKETING
O TERRORISMO PSIKOLOGIKO.

SUOR POSSEDUTA HA SUBITO BRUCIATO IL BILIETTO
E HA SPENTO LA FIAMMA KON AKVASANTA.
'STA STRONZA.

NON HO MANKO FATTO IN TEMPO A SEGNARMI IL NUMERO.

HEIL.

Fostro ormonissimo

Benedetto Icsvì

Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VELTRONI STAI ZITTO PERCHE' QUANDO PARLI FAI SOLO DANNO AI LAVORATORI

dall'Unita.it
dichhiarazioni di Veltroni;
Di fronte ad una crisi come quella attuale è importante che non si arrivi ad una radicalizzazione dello "scontro sociale"

MI domando Veltroni se ci fai o ci sei..
ma davvero pensi razionalmente che confindustria di sua sponte accetterà aumenti salariali facendo rinunciare ad una parte degli utili i loro associati?
ma davvero pensi che senza conflitto sociale duro pesante con scioperi che blocchino davvero il paese questo governo riduca la pressione fiscale sui salari e poi per fare quadrare i bilanci faccia una seria lotta all'evasione fiscale?
ma davvero pensi che senza un duro scontro sociale confindustria e imprenditori vari,appoggiati dal governo,rinuncino a forme contrattuali che sono semplicemente vergognose tanto che garantiscono praticamente zero diritti ai lavoratori,viverle e informarsi poi parlare,grazie..
ma davvero pensi che senza scontro sociale la nefasta moda delle privatizzazione si arresti?,privatizzazioni dei servizi che nella totalità dei casi vuol dire aumento dei costi per l'utenza e scarsa qualita del servizio erogato.
ma davvero pensi che senza scontro sociale le caste,i cartelli le baronie non continueranno ad autoalimentarsi?
ma davvero pensi che senza scontro sociale la classe politica non continuerà a fare leggi salva-casta salvo poi mostrare il pugno di ferro con il cittadino comune?
BENE VELTRONI SE DAVVERO PENSI QUESTO LE COSE SONO DUE;O LETTERALMENTE NON CAPISCI UN CAZZO O SEMPLICEMNTE TU SEI PARTE DEL PROBLEMA O MEGLIO ANCORA IN MANIERA BIPARTISAN VOI SIETE IL PROBLEMA
PERSONALMENTE OPTO PER TUTTE E DUE LE POSSIBILITA'
PER CORTESIA VELTRONI SPARISCI,VAI IN AFRICA SCRIVI QUALCHE LIBRO E FAI QUALCHE POZZO DELL'ACQUA,INSOMMA FAI QUELLO CHE VUOI MA SMETTILA ,HAI GIA FATTO TROPPI DANNI ALLA SINISTRA E AL MONDO DEL LAVORO,GIA CHE CI SEI PORTATI VIA ANCHE TUTTA LA DIRIGENZA DEL PD.
GRAZIE

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'angolo delle reazioni a caldo


NO TONINO, NO PARTY


Berlusconi: "DiPietro è un uomo di violenza"
Dipietro: "nun è vere, io sò di Campobasso"

Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo Stato non paga appalti e forniture.
Imprese in allarme.

Svariati imprenditori hanno provato a rivolgersi alle migliori aziende di recupero crediti, mafie incluse, ma hanno scoperto chè già lavoravano per lo Stato.


Buongiorno blog!!

caffè con pallettoni??


Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 08:30| 
 |
Rispondi al commento


l'Asfaltato:
"CONSUMATE O SARA' CRISI PROFONDA !"

Vaffanulo va ,
non hai capito che non c'e' una Cippa da
spendere????
sai che ti dico?

FATTI PROCESSARE BUFFONE
che mi torna il sorriso !

Buongiorno Blog


edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 07:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Crollo strutturale...
Ironia della sorte,un tubo di ghisa che cade
rappresenta il sugo delle figure retoriche
La metafora
Si sbriciola un tetto durante la ricreazione,
muore un 17ennne
qualcuno invoca la la morte bianca,
come se la fine avesse colore,
oltre che il nero
Qualcuno parla in maniera volutamente generica
Qualcuno senza nominarla titola "Colpa della Gelmini"
Uno che a 17anni forse nemmeno sa ciò che pensa
è utilizzato a seconda dell'utile,
costui è morto
che lo pensi o no
non può aggiungere altro.
Non parlo di ragioni vere e presunte
Parlo di non usarci a strumenti,
mai

piero c., forli Commentatore certificato 23.11.08 06:34| 
 |
Rispondi al commento

Argentina: represor de dictadura se mató frente a las telecameras de la television.
22.11.2008 | 12.16
Un polémico ex policía acusado de violaciones de los derechos humanos en la dictadura argentina (1976/83) se pegó un tiro el viernes durante un reportaje con un canal de noticias en su casa de la provincia de Tucumán, donde se encontraba rodeado por gendarmes.
-----------------------------------------

Un Torturatore in meno, anche la vergogna uccide piano piano, questo codardo non ha resistito ma si sentiva forte quando violentaba nella impunità dal regimen dittatoriale.

Vai al inferno tanti ti seguirano misero torturatore di donne e studenti.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 06:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FREE BLOGGERS, Calcutta
Non so scendere, Sul 2°albero di cachi a destra
Paolo out of the blue (into the black)

............................

Eccellenti

per messo 23.11.08 06:01| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Per non dimenticare i ragazzi delle Piazze Italiani, che la vedono molto piu' lunga al riguardo dei tempi passti e loro strumentalizzazione politica

Una foto da un Album pubblicato dalla Stampa, dice MOLTO

http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?p=1&pm=10&IDmsezione=9&IDalbum=13656&tipo=FOTOGALLERY#mpos

Consigliata la visione da mezzogiorno in poi...meglio dopo aver digerito

Ed . Commentatore certificato 23.11.08 05:37| 
 |
Rispondi al commento

TROPPE CHIACCHIERE ... A QUESTI FANULLONI FIGLI DI VACCA . LE CHIACCHIERE NON FANNO PAURA ----- KAZZO MA NON LO AVETE ANCORA CAPITO ....FIN CHE NON VEDRANNO I FORCONI E I MANGANELLI E LE PISTOLE CHI LE HA ! CI SARA SEMPRE UN FEDE ..SU R4.....UNA DE FILIPPI E UN SCOTTI SU CAN 5 E UNA D'URSO SULLA IT.1 CAZZO NON CI VOGLIAMO MUOVERE ....OK PAGHIAMO E ZITTI LORO ............... RIDONO I NANI , E LE PUTTANE ....E I PARASSITI INCRAVATTATI CON 25.000 € DI STIPENDIO ...PORCA MADONNA ANCHE DI DOMENIKA ...AMEN.....

il.bestemiatore,solitario 23.11.08 05:28| 
 |
Rispondi al commento

MA PORCA MADONNA VACCA , MA NON AVETE CAPITO CHE SIAMO FALLITI ,,CHE CAZZO PAGATE LE TASSE ....CHIUDETE TUTTO IL 31./12./ 2008 METTETE A CASA TUTTI PIKKOLI IMPRENDITORI , E L'UNIKO MODO PER SVEGLIARE IL POPOLO ..CONTRO QUEL MAFIOSO NANO ASFALTATO E CONTRO TUTTI SI MERDAIOLI ,,CHE CI HANNO MANGIATO TUTTO DIO KANE ........FATELO NN LAVORATE PIU NON PGATE PIU NULLA E L'UNIKO MODO PER PARALIZZARE TUTTO ...TANTO CI ASPETTA UNA MISERIA CHE NON HA UGUALI IN NESSUNA PARTE DEL MONDO ....PRIMA SUCCEDE ...PRIMA FINISCE MA STI FIGLI DI MADONNA PUTTANA SONO FINITI ..... VIENE LA FINANZA IN CASA MANDATA DA QUELLI DATEGLI LA TV DATEGLI IL FRIGO .....DATE TUTTO A STI COGLIONI......Non ce n'è più. Gli imprenditori, anche quelli bravi che mettono nell'azienda le proprie disponibiità, sono messi contro il muro... da un momento all'altro si darà ordne di sparare.

E lo stato elargisce somme ai soliti. Quelli che hanno portato all'estero il lavoro dando un taglio netto ai posti di lavoro.

il.bestemiatore,solitario 23.11.08 04:56| 
 |
Rispondi al commento

SONO PIU DI 2 ANNI CHE VI AVVISO E ANCORA NON MI CREDETE MA QUANDO SUCCEDERA, PERCHE SUCCEDERA, SARA TROPPO TARDI, MA SI SA NOI ESSERI UMANI E NOI ITALIANI IN SPECIAL MODO, NON CE NE RENDIAMO CONTO FINCHE NON CI SBATTIAMO IL MUSO, BEH PREPARATEVI A SFRACELLARVELO ALLORA IL MUSO PERCHE LA TERZA GUERRA MONDIALE (TRA L'ALTRO PIANIFICATA CHE CI CREDIATE O NO) STA GETTANDO LE SUE BASI, ANZI HA GIA COMINCIATO A FARLO CON LA CRISI MONDIALE ECONOMICA (SI INIZIA SEMPRE DA QUELLO X SCATENARE 1 GUERRA) E CONTINUERA CON ALTRI PROBLEMI CREATI APPOSTA X FAR SI CHE LA POLVERIERA ATTUALE PRENDA FUOCO FINO ALLA CONFLAGRAZIONE INEVITABILE CHE CULMINERA CON LA 3A GUERRA MONDIALE. MA NON PENSIATE CHE CIO ACCADRA ENTRO I PROSSIMI MESI OUN ANNO MA ENTRO I PROSSIMI 3-4 ANNI PERCHE IL MONDO E CAMBIATO E NON E PIU COME UNA VOLTA CHE BASTAVA UNA PICCOLA COSA X FAR SCOPPIARE UN CONFLITTO MONDIALE, OGGI I POPOLI SONO ASSUEFATTI A FARSI SOTTOMETTERE E CI SONO MOLTI MOVIMENTI PACIFISTI E ALTRE COSE ANCORA X LE QUALI FAR SCOPPIARE TALE GUERRA RICHIEDE UN'ORGANIZZAZIONE PERFETTA E BEN GESTITA E TEMPI PIU LUNGHI, MA ALLA FINE CI RIUSCIRANNO LA MICCIA E GIA INNESCATA MA E A LENTA COMBUSTIONE MA SARA INESORABILMENTE INARRESTABILE.
E ORA CONTINUATE PURE A NON CREDERMI E A DARMI DEL VISIONARIO, VI RICORDERETE LE MIE PAROLE TRA POCHI ANNI.

antonio b. Commentatore certificato 23.11.08 04:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe secondo me dovresti però inserire le aziende ke assumono anke...(se ci sono). Così è ovvio ke sembra una catastrofe ma potrebbe essere "normale" secondo le leggi della natura. Magari le aziende ke chiudono sono quelle ke nn producono + o ke diventano obsolete o ke nn reggono la concorrenza. Chi può sapere al 100% le cause?? E poi io insisto di sapere quante sono le aziende ke assumono e poi trarre le somme. Grazie

Maurizio Surico Commentatore certificato 23.11.08 03:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.youtube.com/watch?v=cmurH-jtIIo&feature=related

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 03:35| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono zone nel mondo dove la gente è andata a ribaltare il parlamento per molto mento di quello che sta' accadendo in Italia, mio fratello abita a Madrid, quando Aznar diede colpa ai terroristi dell'ETA di essere i responsabili degli attentati alla stazione Atocha, prendendo al balzo la scusa degli attentati per ottenere più "carta bianca" nei loro confronti, senza neppure aver fatto uno straccio di indagine, la gente marciò in massa verso il parlamento per chiedere il suo culo da prendere a calci, per non parlare della rivolta dei panettieri a Parigi di una decina di anni fa', mentre noi cosa stiamo facendo? Siamo latini puttana troia, così risolvevano le cose i romani? Se permettiamo un dito senza fare un cazzo, fra un paio di anni ci accorgeremo improvvisamente di essere stati divorati vivi. Parlate con alcuni romeni, vi diranno che la dittatura da loro era cominciata così. Chi permette che la mafia stia al governo è mafioso a sua volta.

andrea a., torino Commentatore certificato 23.11.08 03:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento



ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE LE TRASMISSIONI SONO TERMINATE RIPRENDERANNO DOMANI' ALLE ORE 08,30.

A TUTTI AUGURO BUONA NOTTE.



Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 03:16| 
 |
Rispondi al commento

E x tutti voi su questo dovete riflettere,se non agiamo ora forse faremo lo stesso sbaglio che ci portò alla seconda guerra mondiale con un alleato che ci affosso e che ancora oggi ne sentiamo il peso,e come dissi qualche post di un mese fa su le visite di berlusca con putin e vice versa,non dimenticate che L'ITALIA e un paese strategico.
BERLUSCONI: VELINA ROSSA, ROMPE BLOCCO NATO E RIABILITA VECCHIA URSS?

(ASCA) - Roma, 13 nov - ''Da vecchi comunisti, oggi siamo veramente felici di aver trovato un presidente del Consiglio italiano pronto a rompere il blocco occidentale e a riabilitare quella che oggi si chiama Russia, ma altro non e' che la vecchia Unione sovietica''.
L'ironica affermazione sulla presa di posizione di Berlusconi in tema di politica estera, in particolare del confronto tra Usa e Russia sullo scudo spaziale e la questione Georgia, e' della Velina Rossa, agenzia di area exPds e definita vicina a D'Alema.
''Del resto -prosegue la Velina- il suo amico Putin, da buon conoscitore del Kgb, aveva fin da principio pensato di mantenere anche nel nuovo ordine il vecchio inno bolscevico.
Berlusconi ha fatto qualcosa di piu', non ha neppure atteso l'insediamento del nuovo presidente deglii Usa per compiere una vera svolta in politica estera. NOnostante le nostre felicitazioni non possiamo non soffermarci a rivolgere critiche sulla faciloneria con la quale vengono trattate le questioni internazionali. Siamo forse tornati al Patto di VArsavia? Siamo tornati all'Europa di Yalta?''.

La Velina Rossa prosegue chiedendosi che cosa della svolta ne pensa la diplomazia di Washington.
Ma l'attenzione viene attirata su un paradosso diplomatico: ''Il patto di non aggressione con la Libia di Gheddafi, paese in cui esiste una base militare russa: E' difficile immaginare - sottololinea la Velina - se un paese della Nato dovesse avere difficolta' con Tripoli quale sara' l'atteggiamento dell'Italia''.
il resto su asca

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 03:02| 
 |
Rispondi al commento

Il futuro sono i nostri giovani,se ogni volta che il Presidente BEZZZUCCONI fa congressi si devono fare spesso manifastazioni come queste,un invito a tutti i giovani.

BERLUSCONI: CONTESTAZIONI ALL'INGRESSO DELLA SEDE DEL VERTICE

(ASCA) - Trieste, 18 nov - Contestazione studentesca al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, davanti alla sede della Regione, in piazza Unita' a Trieste, dove e' in corso il vertice italo-tedesco, in particolare tra il presidente Berlusconi e il cancelliere tedesco Angela Merkel.

Gli studenti della scuola interpreti di Trieste si sono presentati con grandi striscioni e gridando slogan del tipo ''Scuola pubblica'' e ''Meglio abbronzato che condannato''.

Alcuni studenti hanno esposto anche un cartello con la scritta ''Tessera 1816 della P2''. Le forze dell'ordine hanno consentito la manifestazione, durata non piu' di 5 minuti, fermando il gruppo a 50 metri dalla sede della regione Friuli Venezia Giulia. All'ultimo momento sono arrivati altri giovani con uno striscione ''Noi facinorosi. Voi incapaci e mafiosi''.

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.youtube.com/watch?v=_gdUrMrEv0k


Mina "l'uomo per me" Toto' spezzone intero con baciami

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:51| 
 |
Rispondi al commento

Lui lavora per noi si si si sta lavorando come salvarsi il culo dato che mediaset e stato un flop e invita anche ha far pubblicità sulle sue reti visto la botta che sta prendendo.
BERLUSCONI: MOMENTO DIFFICILE MA ITALIA STA REAGENDO BENE (CORSERA)

(ASCA) - Roma, 20 nov - ''L'Italia sta vivendo un momento non facile, ma sta reagendo bene. Da voi, quando volete, mi aspetto consigli e suggerimenti, il governo lavora per voi ed e' disponibile ad ascoltare tutte le vostre istanze. Siete il petrolio del Paese, noi una squadra affiatata e pragmatica, ansiosa di fare tutto il possibile per rafforzare le imprese che rappresentate, qui come all'estero''. Lo afferma il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, secondo una ricostruzione del Corriere della Sera, nel corso della cena avuta ieri sera a Villa Madama con quegli imprenditori italiani che rappresentano le migliori aziende del made in Italy.

Berluscono sottolinea che la linea di politica estera adottata dal suo governo ''ci consente di avere ottimi rapporti con tutti i Paesi piu' importanti, che continuano a guardare all'Italia in modo assolutamente positivo; in questo senso gli incontri bilaterali con gli altri Stati sono utilissimi per aumentare gli scambi commerciali''. Il premier, annunciando che presto l'Italia tornera' ad avere un ministero del Turismo, torna a commentare la crisi economica internazionale rimarcando l'esistenza nel nostro Paese di ''un sistema bancario molto solido, che a differenza di quanto accaduto altrove non ha avuto bisogno di iniezioni di liquidita'''. Ripete un cruccio di questi giorni, l'ansia di far riavvicinare politicamente Mosca e Washington, per evitare una nuova Guerra Fredda. ''Mi sto attivando - dice - per fare incontrare in Italia Obama e Medvedev, e' un problema che mi pesa sul cuore.

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Fatevi due risate che e'Sabato/Domenica va:

http://www.youtube.com/watch?v=yzmxpwp0e4g

Non so scendere, Sul 2°albero di cachi a destra Commentatore certificato 23.11.08 02:47| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI: LUSETTI, SI LAMENTA DELLE TV MA POI 'CHIAGNE E FOTTE'

(ASCA) - Roma, 22 nov - ''Berlusconi sulla tv, come al solito, chiagne e fotte'': e' quanto dichiara Renzo Lusetti del Partito Democratico che aggiunge: ''Il premier va in giro a lamentarsi del trattamento che riceve dai media, poi ieri -con l'eccezione del TG1 che ha aperto su Wall Street e il rimbalzo americano sulla crisi globale- non c'e' stato telegiornale che non abbia iniziato con Berlusconi e Forza Italia''.

''Il pianto frutta, evidentemente, anche per chi come Berlusconi vorrebbe solo propaganda dalla televisione, isolando sempre di piu' il nostro Paese dal dibattito pubblico e dalle prorita' discusse in tutto il resto del mondo'', conclude Lusetti.

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:45| 
 |
Rispondi al commento

INFORMATEVI meglio su chi era Sandro Curzi!!!

Un TRADITORE.

Un uomo che gestiva denaro e potere assieme alle lobies che DICEVA di combattere.

Buon amico e SALVATORE di saccà...
Si, SACCÀ!! Quello che faceva il PUTTANIERE per il NANODIMMERDA Berlusca (gli trovava le TROIE, prima che il nano òle facesse MINISTRO!!!), e che discuteva di come fare i programmi alla RAI, con BERLUSCONI, quindi conla CONCORRENZA!
E CURZI ha salvato SACCÀ!!! INFORMATEVI E VERIFICATE SE NON È COSì!!!

Curzi era uno dei tanti SERVI approfittatori mangiadenaro. Certo più scaltro, abile e "progressista" di Fede.
Ma prontissimo a sedersi al tavolo di quelli che DICEVA di combattere, per spartire potere, soldi e porcherie.

UNA MERDA D'UOMO.

Se poi AVETE BISOGNO di favole per vivere, come i tossici con la dose...

Mi spiace per VOI!!!

Informatevi. Alla buona fede POSSO credere. Ma chi tratta CURZI da "gran giornalista libero ed indipendente" ha davvero una PESSIMA informazione... COME MINIMO!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:45| 
 |
Rispondi al commento

Per caso qualcuno ha chiesto di cambiare ha sto STRONZO?
BERLUSCONI: LA MIA NON E' POLITICA DEL CUCU' MA E' POLITICA DELLA VITA

(ASCA) - Teramo, 22 nov - ''Mi dicono che faccio la politica del cuccu' o delle pacche sulle spalle. Ma questa e' la politica della vita, come puo' essere tra di voi, basata su amicizia, stima e qualche volta affetto''. Parlando a Teramo ad una manifestazione elettorale del Pdl, il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, torna a commentare l'episodio che lo ha visto protagonista a Trieste con il cancelliere Angela Merkel.

''Io sono sempre stato cosi' - ha concluso Berlusconi - e non cambio''.

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.youtube.com/watch?v=v7RfiaZgM9A


PREGHIERA DEL CLOWN (TOTO')

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:39| 
 |
Rispondi al commento

Stessa fine della Aitalia già collaudato
Tirrenia: confronto Roma- Bruxelles
Incontro per garantire che operazione non violi norme europee
(ANSA) - BRUXELLES, 22 NOV - Ha preso il via il confronto tra Bruxelles e Roma sulla privatizzazione di Tirrenia, con un primo incontro 'tecnico'. Per ottenere il via libera dalla Ue, si punta a garantire che tutti i passaggi avvengano senza violare le norme europee. Sul tavolo della Commissione c'e' la richiesta dell'Italia di una proroga della convenzione con la societa' di navigazione in deroga alle norme Ue che impongono di assegnare con una gara i collegamenti marittimi gestiti dalla Tirrenia.

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:39| 
 |
Rispondi al commento


Buona notte a tutti.


" there is no present or future only the past happening over and over again now".


Salvatore.G.

salvatore giuliano (samurai 1), manchester Commentatore certificato 23.11.08 02:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao CETTINA tranquilla anche io ho avuto problemi di postare,un consiglio usa CCleaner fai una pulizia e facile da usare ed e gratis poi usa questo che pulisce da malware e troyan Malwarebytes' Anti-Malware e gratis anche questo ma per essere piu efficace puoi avere quello a pagamento ma se vuoi ti do il codice di licenza gratis dato che il mio amico ha la licenza per installare su i pc che vende.
E ricorda non sentire nessuno la verità la devi trovare da te e credimi ascolta te stessa le tue intuizioni uno SMAKKKKKKKK GRANDE

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crolla soffitto in scuola: 10. 000 edifici a rischio
22 11 2008

Circa 10.000 scuole italiane (24%) necessitano di manutenzione urgente. Il 42% degli edifici e’ privo del certificato di agibilita’ statica. Scuole con certificato di agibilita’: Abruzzo 8,51%; Basilicata 100%; Calabria 35,34%; Campania 100%; Emilia Romagna 87,97%; FVG 67,95%; Lazio 47,98%; Liguria 74,03%; Lombardia 31,38%; Marche 41,86%; Molise 100%; Piemonte 38,38%; Puglia 12,73%; Sardegna 100%; Sicilia 25,32%; Toscana 90,15%; Trentino Alto Adige 98,31%; Umbria 70,45%; VdA 100%; Veneto 65,09%.

fonte www.ansa.it

Caterinagropoli Bannata (katya.) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:23| 
 |
Rispondi al commento

@@@ CETTINA


Alcune sere fa Salvatore il samurai ha avuto problemi a postare...lo ha inviato a me ed io l'ho postato senza difficoltà...da cui ne abbiamo dedotto che il problema è tecnico...

Ieri spiegavo al samurai che beppe in un post ha dichiarato che con ammetteva più i copia/incolla dei messaggi, quindi se si vuol rispondere a qualcuno è necessario farlo con escamotages o nei sottocommenti. (questo per il samurai)

Cettina,
vuoi provare ad inviarmi il tuo testo...cercherò di spiegare a me stessa e a te perchè non passa.

Proviamo, prima di trarre conclusioni affrettate.

Ti stimiamo tutti qui sul blog...mi interessa sapere.

Baci


Chi crede che Sandro Curzi era un uomo di parte non sa cosa dice.
E cazzo ci vuole una certa faccia tosta per asserire una cosa del genere.
Manca poco che lo fanno santo

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:15| 
 |
Rispondi al commento

La ADORABILE e SPLENDIDA CETTINA, sconfortata, SCRIVE:

"Sono una povera illusa, la verità, la lealtà, l'onestà mentale, le cose nelle quali credevo, esistono solo nella mia mente malata."

In effetti dice una cosa VERA:
IN QUESTO MOMENTO LA TUA MENTE È MALATA!

E sai perchè?

1) Perchè Tu NON sei una ILLUSA!
2) Perchè la Verità, la Lealtà, l'Onestà mentale ESISTONO ECCOME, e TU ne sei la prova EVIDENTE!

Quindi SMETTILA DI PIANGERE, prendi il fazzoletto nuovo, ricamato e profumato al MUGHETTO che Ti porgo, vieni tra le braccia di chi Ti è AMICO e Ti stima (è una FOLLA!!!) riprendi fiato.

Và TUTTO bene. Le tempeste servono solo ad apprezzare maggiormente la quiete ed il sole che verranno!

Ti vogliamo BENE!

Notte serena!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo e PIERO RICCA
http://it.youtube.com/watch?v=p9mZQ2Ny9no&

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 01:49| 
 |
Rispondi al commento

E' ancora una fortuna che ci siano stati, nel nostro giornalismo, persone irripetibili come Sandro Curzi.

Era senza dubbio un uomo di parte.
Si, dalla parte dell'Italia.

rosario v. Commentatore certificato 23.11.08 01:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Papaaaa' Papaaaaaaahh'...

Non so scendere, Sul 2°albero di cachi a destra Commentatore certificato 23.11.08 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Il grande Fratello a quest'ora...


Siete meglio della de Filippi.

Non so scendere, Sul 2°albero di cachi a destra Commentatore certificato 23.11.08 01:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cettina non mollare, sono tempi duri.
Per tutti.
Un sincero abbraccio, buona notte

Amsterdam . Commentatore certificato 23.11.08 01:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cettina (che io ADORO!!!) ed il tormentone INFINITO del BANNAMENTO (COMMEDIA TRAGICA IN 4 ATTI):

1) CALMA! A me, per 4 (dico quattro!) volte è capitato che per un periodo che andava da una settimana fino a 4 settimane, non sono riuscito a postare nemmeno la frase "La mamma ama il suo bambino".

Che non era eversiva o pedopornografica...
Poi tutto, senza alcuna ragione, è tornato a posto...

2) QUINDI piano, prima di passare alla conclusione "Beppe e lo staff mi bannano perchè sono cattivi ed io sono una povera martire"! Secondo me il sito è impestato di filtri e procedure anti spam, intrusione e chissà cosa altro. E spesso magari il livello TECNICO potrebbe non essere dei livelli migliori. Comunque a me, dopo un periodo di 1-4 settimane, TUTTO tornava a posto

3) nel frattempo VERI INFILTRATI (gente pagata dal nanodimmerda, dal PD, da altri giornali o centri di potere dimmerda!!!) USANO della rabbia (genuina e sincera!) di bloggfer come te, per distruggere il BUONO che c'è in questo blog:
LA CIRCOLAZIONE DI IDEE E MEZZI DI LOTTA CHE NON SONO TOLLERATI DAL POTERE!

4) ANCHE GRILLO ED IL SUO STAFF SBAGLIANO E FANNO CAZZATE... Mettitela via. Non sono Gesù Cristo. Tu forse lo pretendevi?

Credo che potete dire e pensare quel che volete, MA QUI CIRCOLANO TUTTE LE IDEE POSSIBILI ED ANCHE DI PIù!

E non venite a farmi casi personali: se io sono a favore della combustione degli Ebrei nei forni (è solo un esempio! non vorei che qualche imbecille pensasse che dico sul serio!!) e mi bannano (giustmente!!!) nel frattempo altri 4 postano esattamente le stesse idee )e magari anche peggio!) e postano liberamente...

QUINDI LO STAFF, DI PER Sè, NON BANNA "CERTE IDEE" O "CERTE PERSONE"

Opppure lo fà (e purtroppo TROPPO POCO!!!) a ragion veduta! Ma dovrebbe DICHIARARLO...

Lo ripeto: Nervi a posto e ragionare lucidamente e senza "carichi emotivi".

Questo blog non è libero? Andate in quelli "liberi"... E poi ne riparliamo. Ditemi quali sono...!!!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 01:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama rinvia i dettagli del piano anti crisi alle prossime settimane, ma anticipa che si tratterà "di uno sforzo nazionale di due anni" per l'occupazioni e la crescita economica, basato, tra l' altro, su opere pubbliche e su iniziative nel campo della ricerca e dello sviluppo di fonti d'energia alternative. "Un piano epocale" che richiederà un appoggio a Washington anche da parte dei repubblicani all'opposizione.
---------------------------
Ma sempre gli altri hanno leader con le palle !!?
Eravamo partiti per primi (referendum sul nucleare) poi ... il nulla !!
L'energia è il tema centrale per lo sviluppo.
Significa indipendenza, ricerca, brevetti, esportazione innovativa, intelligenza tutte cose che noi .... abbiamo .... perduto !!!
:-(
Ma che vadano tutti a quel paese, in questa economia di vampiri, fatta da gente senza idee, senza orizzonti, orientata allo sfruttamento dell'esistente, condannata ad arretrare inesorabilmente.
Altro che oliare i fucili, altro che fucili, altro che Bossi qui ci vuole una bomba ai neutroni che faccia un deserto.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 01:13| 
 |
Rispondi al commento

al link sotto trovate:

- la sentenza Andreotti, con il riepilogo di tutto la complessa vicenda processuale, l'appello e cassazione e chiarimenti in merito alla prescrizione

- il testo integrale del "Piano di Rinascita Democratica" di Licio Gelli

- l'articolo di Travaglio "patto scellerato tra Forza Italia e la Mafia", che ha causato la condanna in primo grado per diffamazione

e altro ancora, qui:

damianorama.wordpress.com

damiano rama, Dresden Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 01:11| 
 |
Rispondi al commento

L'ARCO VELTRUSCONALE - L'inciucio Zavoli

Da Diliberto a Gasparri. Il Regime è servito.

DILIBERTO: "BENE ZAVOLI, SARA' GARANTE PLURALISMO" [19-11-2008] - Fonte: sito stesso partito.

Alessandra MUSSOLINI: “Finalmente Zavoli. Un nome che si può realmente prendere in considerazione per la Presidenza della Commissione Vigilanza della Rai. Sottoscrivo la proposta lanciata da Pierluigi Diaco nel suo blog. Zavoli è un uomo di indubbia professionalità e di indubbio equilibrio." [6 ottobre 2008] Fonte: diacoblog

Vigilanza Rai, Fini e Schifani:
«Villari si dimetta subito» Fonte: ilsole24ore.com

Gasparri: "sì Zavoli,se Villari rinuncia
Il PdL è disponibile a votare Zavoli
alla presidenza della Vigilanza Rai, a
patto che ci sia il posto disponibile" Fonte: TelevideoRai 21/11/2008 18:21

CASINI: "SPERO IN DIMISSIONI VILLARI E ZAVOLI PRESIDENTE VIGILANZA" - Fonte adnkronos 20/11/2008

Berlusconi: «...Abbiamo grande stima di Sergio Zavoli, ha una sua storia professionale, è stato anche presidente della Rai e quindi è adattissimo al ruolo di presidente della Vigilanza» - Fonte: ilsole24ore.com 18/11/2008

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼
Per chi volesse approfondire, qui una piccante inchiesta:

http://www.fainotizia.it/inchiesta/vigilanza-rai-linciucio-zavoli


Il blog non supporta più Di Pietro, alle elezioni al prlamento europeo non votate Di Pietro, Ivd, ma mettete una x, cioè votate "un" partito, come da esigenze di copione..........

Avremo lo stesso risultato che ha portato il "cav.acaxxi" (craxi) al governo........

Buona fortuna blogghe, torno al mio tono abituale, un tradimento vale uno sberleffio.........

cettina d., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 01:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho capito: Di Pietro..............

cettina d., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
condivido le sue previsioni, ma non condivido il suo ottimismo per il futuro..

Chissà se i padri di famiglia di cui parla capiranno perchè sono rimasti disoccupati. Magari se la prenderanno ancora una volta con gli stranieri o con chi sta peggio di loro.

Il governo gestisce sempre la maggioranza dei media in italia.

Alessandro Schirio 23.11.08 00:50| 
 |
Rispondi al commento

All' Onorevole Cassinelli gli ho risposto al suo blog,dicendo che il Suo era un tentativo di addolcire la pillola (censurare) ma la sostanza alla fine e' palese.Non me l' ha pubblicato.
Invece ho visto molti commenti di ''Anonimi'',guarda caso...

masssimo c 23.11.08 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Do you remenber?
(11 giugno 2003) Articolo 18 / Verso il referendum, le indicazioni di voto
da:www.rassegna.it
Cgil: votare sì per i diritti
Il nesso tra la legge sul mercato del lavoro e il referendum è stato sottolineato oggi esplicitamente da Guglielmo Epifani.
Cisl e Uil: astenersi
Le altre due confederazioni sindacali confermano invece l'indicazione di astenersi. Per Savino Pezzotta il referendum sull'art.18 e' ''sbagliato e non portera' vantaggio ai lavoratori'
Anche la Uil conferma la sua indicazione di non partecipare al voto. ''Pensiamo che il referendum sia inutile - ha detto il segretario generale Luigi Angeletti -. Pensiamo che ne' il si' ne' il no farebbero fare un passo avanti al sistema. Il migliore risultato e' che fallisca''.
Direttivo Ds: la maggioranza per l'astensione
Astensione confermata anche dai Democratici di sinistra: nel direttivo odierno è stato votato dalla maggioranza un documento che invita al non voto
Margherita: no o astensione
La Margherita ribadisce il suo 'no' al referendum sull'art.18
Maggioranza: far fallire il referendum
La maggioranza punta a far fallire la consultazione. Alleanza nazionale indica il no o l’astensione. Preferisce il non voto Forza Italia, che invita gli elettori a boicottare il referendum. Il segretario dell’Udc, Marco Follini, ha più volte ribadito che il referendum colpisce le piccole imprese, l’artigianato, il commercio
Per l’astensione si è espressa la Lega: ‘’Il rischio che corre il paese di fronte a un referendum cosi' nefasto, mi suggerisce la strada piu' certa per affondare la consultazione: la non partecipazione al voto’’, ha detto il coordinatore, Roberto Calderoli,
Tra le adesioni al comitato per il no c’e’ anche quella del Nuovo Psi
Il fronte delle imprese
''Non partecipare al voto rappresenta una risposta legittima ad un referendum sbagliato e fuorviante,

alessandro g., milano Commentatore certificato 23.11.08 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto che l'ex generale Speciale proporrà una legge per aumentare del 30/40 % la pensione (attuale di 5.700 euro mensili netti)ad una settantina di suoi ex colleghi!!!
Brutto ladro schifoso! A cosa cazzo ti servono tutti sti soldi!!??
Nella mia famiglia quando va bene rientrano 1900 euro al mese!!!!
Ladri sciacalli!!!!!!!
Ti possano servire tutti a medicine!!!!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:42| 
 |
Rispondi al commento

E' stato bello averci creduto.

cettina d., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vaffanculo!!!!

cettina d., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A PROPOSITO DI FREE BLOGGER...

UNA COSA è CERTA!!

SE NO CI FOSSERO I BLOG IL COPERCHIO DELLA PENTOLA SAREBBE GIA SALTATO!!!

bubu c 23.11.08 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono troppo cretina o ignorante?

cettina d., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:28| 
 |
Rispondi al commento

certo che non ci sono più posti di lavoro in italia. Le banche, controllate dalle grandi famiglie capitaliste, sono state il salvadanaio che ha consentito di trasferire i risparmi degli italiani all'estero per la costruzione di fabbriche di auto, tessili, pelletteria, moda, elettronica ecc..In Italia non si fabbrica più ed i risparmi degli Italiani son serviti alle grandi famiglie di capitalisti per arricchrsi ncor di più speculando sulla povertà, sulla mancanza di diritti e sulla corruttibilità dei paesi sottosviluppati che mai si svilupperano in quanto le grandi famiglie capitaliste, coperte dai governi, non hanno alcun interesse che questo avvenga.

ROBERTO SCANNAPIECO 23.11.08 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono troppo intelligente per voi?

cettina d., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Epifani...hai una grande occasione tra le mani,non fartela sfuggire e ripartiamo da capo!!!
L'onda anomala della crisi è alle porte, il lungo braccio della politica è "nudo". Rivestiamolo, prima che sia troppo tardi!!!

Ultima spiaggia 23.11.08 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Non era inerente al post?

cettina d., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:24| 
 |
Rispondi al commento

FREE BLOGGER
************

@ Ed 19:32

grazie per la segnalazione! il signor Cassinelli effettivamente risponde che ha ricevuto molte mail, grazie alla pubblicità ricevuta su un blog molto letto.. ehehe...
e le ha classificate in vari gruppi
e ringrazia per i consigli avuti
e risponderà..
perché lui vuole aiutare i blogger...

Ma si sarà pentito, lui Avvocato, brillante carriera politica, deputato per F.I., membro della Commissione Giustizia, di aver provato a mettere mano in questa storia (per aggiornare una legislazione vecchia di 60 anni.. davvero? a quel tempo internet neanche esisteva, solo per sfrucugliare, diciamocelo, la liberta dell'informazione in rete?

Lui assicura di no.
Staremo a vedere.

(e buonasera blog :)

Paola Bassi Commentatore certificato 23.11.08 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non pubblicate i miei commenti?

cettina d., palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fassino sull'Articolo 18: un referendum sbagliato che danneggia i lavoratori
L'invito all'astensione del segretario dei Ds Piero Fassino. «Il sì è sbagliato, il no inadeguato» «E' un referendum dannoso e bisogna renderlo inutile, vanificarlo, sterilizzarlo»
.........ora chi vogliamo sterilizzare? qualcuno ha la memoria corta e non si ricorda nel 2003 quel referendum? ok c'era il mare, la montagna ecc... ed ora c'è la crisi... tanto... x loro nn cambia nulla... ma x noi? forse un pochetto...vabbè tanto c'è san gennaro no? io italiano medio del cazzo ti odio con tutto il mio cuore spero che crepi al più presto o che sarai la prima vittima di questa crisi perchè se c'è una colpa quella si chiama col tuo nome e cognome: opportunista vigliacco.
quanati sono i ben pensanti che ORA si trovano a smanettare lamentandosi di come è doloroso prederlo nel culo? ma nooo dai andiamo a far shooping... INTOCULO!

alessandro g., milano Commentatore certificato 23.11.08 00:18| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI

Questi
che ci avvelenano il futuro,
questi sono il nulla,
e nel nulla che avanza
distruggono ogni cosa
ad ogni nuova legge,
ad ogni nuova modifica…
posti di lavoro, famiglie, città.
Questi sono il nulla
artefici e gestori
della globalizzazione.

(Giugno – 2002)

- Questi delinquenti capaci di tutto...
che meritano di fare la fine che stanno facendo fare al paese intero.
Che crepino!

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, sono molto 'gnurant - ma nessuno mi dice qualcosa CONTRO L'EURO IN QUANTO MONETA STRANIERA IMPOSTA DALL INVASORE EUROPEO?

Ma Danesi, Svedesi e Inglesi non mi pare stiano morendo di fame con le loro antiche monete, e in francia e spagna il fronte anti euro si allarga.

Prendiamo coscienza della rovina che ci ha portato sta moneta a causa di quel maledetto Prodi mortadella e Criminal Company.
Ora ci manca solo il trattato di Lisbona !!!!! Poi spariremo dalla faccia della Terra come nazione.

Da quando c'è questa moneta , dierei, dell'invasore europeo, siamo andati sottosopra. I commercianti, ristoratori e proprietari immobiliari per primi, hanno falcidiato e affamato il resto degli Italiani strappandoci la pelle da dosso quando andiamo a far spese.

E poi c' la questione di eprdita dell identità , il signoraggio . Io l'euro lo odio. E ora venitemi a dire che senza euro sarebbe stato peggio,che con la liretta. etc..

Ma come è possibile che una casa vicino la mia che nel 2001 la comprarono per 250 milioni di lire , oggi sia in vendita per 850'000 euro cioè 1 miliardo e 600 milioni ?!! (tanto gli stipendi - l'80% dell 'Italia - sono sempre calcolati in lire, no?) Il posto è sempre lo stesso , fa schifo, c'è la munnezza, lo spaccio di droga, manutenzione del comune zero, la gete è diventata sempre piu animale e la casa si vende a 7 volte un prezzo che già per il 2002 era assurdo. Il fatto è che chi ha una proprietà sa che soo so quella può contare ormai in questo medioevo prossimo venturo e cerca di spellare a piu non posso.

ODIAMO L'EURO - REINSERIAMO IN CIRCOLO UNA NUOVA LIRA SIMBOLICA e vediamo che succede. fuck off europe e Veltrusconi con la Casta!!!
( leggete dell'esperimento dello 'Shek' a Napoli inventato sai ragazzi del meet-up Grillo-Napoli sul loro forum-meet-up)

Francesco S., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.08 00:10| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo..Libero blog a sto cazzo!

I primi boia iniziano proprio da questo blog!!

Quelli che sono convinti di difendere la reputazione del blog censurando,offendendo e calunniando chiunque non sia della loro opinione.

In realta'essi stanno distruggendo il tuo blog cosi'facendo.

A me non me ne fregherebbe piu'di tanto perche'sei un avido imbroglione.

Non so scendere, Sul 2°albero di cachi a destra Commentatore certificato 23.11.08 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrive Vittorio Arrigoni dal carcere israeliano dov'è sequestrato. Scritto da Vittorio Arrigoni Sabato 22 Novembre 2008 00:00

In palese disprezzo di ogni diritto umano, civile e contro ogni legge internazionale, ho trascorso le ultime sei ore rinchiuso con Andrew in una lurida toilette piena di pulci e parassiti e in cui non era presente alcuna fonte di acqua potabile.
Questo il trattamento ricevuto per aver annunciato l’inizio di uno sciopero della fame per chiedere il dissequestro dei pescherecci palestinesi rubati ai pescatori palestinesi al largo di Gaza in acque palestinesi al momento del nostro rapimento da parte dei soldati israeliani.
Ci hanno requisito i telefoni cellulari consegnatici ieri dal nostro avvocato ma, cosa ancor più grave, in flagrante violazione delle leggi internazionali, ci è stato impedito qualsiasi contatto con i nostri legali e con il nostro consolato che io ed Andrew... abbiamo richiesto più volte a gran voce.
Per denunciare gli incresciosi avvenimenti delle ultime ore ho dovuto sospendere il mio sciopero della fame in modo da farmi restituire il mio telefono e poter trasmettere questa denuncia.
Da quello che ho udito prima che ci separassero, Andrew continuerà a restare in quella cella assolutamente fuori dagli standard di ogni convenzione in tema di detenzione e rispetto dei diritti umani finchè a sua volta non sospenderà il digiuno.
Più che come una punizione la mia detenzione di oggi e l’attuale di Andrew possono essere inquadrate come una vera e propria tortura.
E’ più che verosimile che anche Darlene,che continua a digiunare come Andrew, stia subendo lo stesso disumano trattamento.
Mi accingo ora a denunciare il gravissimo episodio al consolato italiano in seguito a quello scozzese e a quello statunitense.

http://www.pressante.com/politica-e-ordine-mondiale/1223-scrive-vittorio-arrigoni-dal-carcere-israeliano-dove-sequestrato.html

Segue.

salvatore giuliano (samurai 1), manchester Commentatore certificato 22.11.08 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna!!

Ho visto le foto del soffitto crollato nella Scuola di Torino.

Era fabbricato a doppio fondo con mattonelle di 10 cm..

Hanno risparmiato nelle colate di cemento e il tetto non era rafforzato col ferro!

Dovrebbero condannare all'ergastolo chi ha costruito o restaurato quell'edificio!!

Non so scendere, Sul 2°albero di cachi a destra Commentatore certificato 22.11.08 23:48| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La miseria sta arrivando.

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Si è ricostituito il partito fascista ... ma non preoccupatevi il suo leader è simpaticissimo !!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GELMINI , VAFFANCULO TU E LA LAVAGNA ELETTRONICA !

ANGELO C., PALERMO Commentatore certificato 22.11.08 23:34| 
 |
Rispondi al commento

PER EVITARE LA CRISI IN OCCIDENTE DOVREMMO:

a) PUNTELLARE L’ECONOMIA: congelare per un anno pignoramenti, fallimenti e licenziamenti, per evitare un effetto domino di insolvenze.
b) SVALUTARE LA MONETA indebitandosi con le banche centrali e con questi soldi:
• COMPRARE il 50% di proprietà delle proprie banche commerciali, per garantirne la fiducia.
• GARANTIRE alle banche al 50% i nuovi prestiti alle altre banche e ai clienti, per sbloccare il credito.
• SMINARE l’economia dai derivati, isolandoli e cancellandoli dagli attivi delle banche, e dai passivi delle aziende, per salvarle.
• DISTRIBUIRE in via provvisoria soldi alle famiglie e alle aziende, a tasso zero e debito zero, riducendo di molto tasse e tassi, perché il sistema non può assorbire abbastanza liquidi a debito, CONSENTIRE in via definitiva alle aziende la completa deducibilità di tutte le spese di gestione.
• INVESTIRE in infrastrutture per lotti funzionali, in risparmio energetico, riciclaggio, energie rinnovabili, e ammodernamento degli impianti petroliferi, in cambio di petrolio.
• FINANZIARE la ricerca acquistandone i brevetti, per renderla più produttiva.
c) LEGIFERARE contro la speculazione al rialzo sulle materie prime e al ribasso sulle azioni.
d) RIDURRE gli sprechi delle spese militari, ridefinendone gli scopi, TAGLIARE gli sprechi della burocrazia inutile e della politica, RAZIONALIZZARE i servizi.
e) REGOLARIZZARE gli extracomunitari clandestini che lavorano, affinché con le loro famiglie spendano i loro soldi qui.
f) COMBATTERE l’evasione IRPEF attraverso la parziale deducibilità delle spese personali.
g) CHIEDERE alla Cina di introdurre protezioni per i lavoratori e l’ambiente, in cambio della rinuncia ai dazi doganali.
P.S.
In Europa abbiamo tasse e tassi tripli rispetto agli USA: possiamo quindi ridurli di molto in via provvisoria e ribaltare la crisi in opportunità.

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 22.11.08 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Mauro Maggiora posta alle 17.36
***************************************
LA CRISI

In realtà il tessuto produttivo in Italia non è in crisi, semplicemente non esiste più.

Le aziende che facevano produzione in grado di "forgiare" beni con alto valore aggiunto sono state vendute a multinazionali estere, si sono trasformate in multinazionali italiane o sono state smembrate in spezzatini nauseabondi .
E' il caso dell'Olivetti, ad esempio...
Dopo queste fasi, si è provveduto a fondere le società che venivano di volta in volta acquisite dalle multinazionali e poi si è cominciato a delocalizzare ed esternalizzare , prima timidamente, poi sempre più violentemente.
Oggi siamo all'ultimo capitolo della storia del capitalismo e dell'industrialismo.
Vi sono piccole oasi dove un po' di valore aggiunto italiano si continua a vedere , ad esempio nella produzione dei macchinari del settore alimentare e dell'imbottigliamento, soprattutto in Lombardia ed Emilia Romagna e qualche azienda esangue assistita dallo stato, qualche boccone dello spezzatino , pieno di grasso e nervetti..
Il resto è piccola impresa che produce stracci senza alcun valore , esposta alla concorrenza del "far east" e inguiata con gli strozzini legalizzati.
La grande tradizione metalmeccanica italiana è stata ridotta ai minimi termini, perchè al saccheggio delle multinazionali ci si è messa pure la globalizzazione oltrecortina, quella che, con il crollo del muro, doveva garantire pace, amore e benessere.
Chissà quanti imprenditori rimpiangono il bel tempo in cui il mondo era diviso in due blocchi!!
Comunismo e capitalismo, complementari, a tal punto che crollando uno è crollato tutto.
Non c'è crisi per le industrie multinazionali, che non esistono più in quanto industrie, ma si sono trasformate in mostri che inghiottono miliardi e il cui unico problema è il budget.
I Giacosa della Fiat degli anni sessanta sono stati sostituiti da tronfi laureati in economia e commercio o ingegneria gestionale etc

Ed . Commentatore certificato 22.11.08 23:29| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

GRILLO il grande salvatore del nord Umbertino Bossi ritorna a parlare di fucili. Fucili da tener oliati e sempre pronti. A quando un tuo post? Così tanto per creare il clima giusto e cominciare a provare la pressione a questa marmaglia di cretini.

JONNY G. Commentatore certificato 22.11.08 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Dopo le dichiarazioni di BOSSI, fatte oggi a LAVENO MOMBELLO, viene da fare alcune riflessioni. O BOSSI è un demente e allora anche chi l'ha votato e chi lo sostiene è un demente.Oppure è un'invasato criminale e di conseguenza anche chi lo segue sono invasati criminali.In ogni caso è un soggetto da fermare e rinchiuderlo il qualche clinica super sorvegliata. Provate a pensare se queste parole fossero pronunciate da qualcuno di estrema sinistra o da DI PIETRO.Sicuramente domani il nostro primo ministro dirà che Bossi scherzava e che tutto era strumentalizzato dai comunisti.

JONNY G. Commentatore certificato 22.11.08 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Questa é la storia di quattro individui: Ognuno, Qualcuno, Chiunque e Nessuno. Bisognava fare un lavoro importante e si chiese a Ognuno di occuparsene.
Ognuno si assicurò che Qualcuno lo facesse. Chiunque avrebbe potuto occuparsene, ma Nessuno non fece mai niente.
Qualcuno s'arrabbiò perché considerava che per questo lavoro Ognuno fosse responsabile.
Ognuno credeva che Chiunque potesse farlo, ma Nessuno mai si rese conto che Ognuno non avrebbe fatto niente.
Alla fine Ognuno rimproverò Qualcuno per il fatto che Nessuno non fece mai quello che Chiunque avrebbe dovuto fare.”

Anonimo

Buonanotte!!!

Silvanetta P. Commentatore certificato 22.11.08 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

torino, due giorni fa:

Lo Stadio delle Alpi era uno stadio di Torino, costruito in gran parte con prefabbricati in cemento, in meno di due anni, dal giugno 1988 al 1990, ma subito emerse subito il problema dei costi di manutenzione, di molto superiori ad ogni più infausta previsione pre-costruzione, e quello della pessima visibilità del campo, dato che tra questo e le tribune c’era la pista d'atletica leggera, che fu costruita (e mai utilizzata allo scopo) soltanto per poter usufruire dei finanziamenti del CONI.
L'impianto torinese inoltre aveva il medesimo tipo di impianto di irrigazione dello Stadio San Nicola di Bari che causa una sorta di 'allagamento' del terreno, con gravi problemi per la perfetta tenuta del manto erboso.
Nel 2003 la Juventus ha acquistato dal Comune per 99 anni il diritto di superficie sull'area e a marzo 2008 ha approvato il progetto per la costruzione di un nuovo meraviglioso impianto sul suolo del Delle Alpi, investimento di 105 milioni di euro, di cui 75 a carico della società di marketing Sportfive Italia in cambio del diritto di titolazione dello stadio e di una parte della gestione.
Prestigiosissimi architetti ingegneri ecc, tra cui Giugiaro e Pininfarina, hanno progettato un’enorme area, con spazio per negozi, ristoranti e bar, tribune e palchi VIP, con affaccio diretto sul prato.
Importantissima la copertura, fatta per assumere colorazione «bianca e metallica di giorno, multicolore di notte». Il progetto è stato presentato il 20 novembre 2008 al Lingotto di Torino. All'inizio del 2009 verrà assegnato l'appalto per la costruzione, e a febbraio verrà scelto il contractor. I lavori per la costruzione dello stadio e dell'area commerciale inizieranno nell'aprile 2009, dureranno 2 anni. Il progetto è stato approvato anche dal Comune di Torino.
Grande evento, hanno detto autorita e famiglia agnelli.

eleonora forno, Giaveno(TO) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Sig. Presidente Consiglio dei Ministri On. Silvio BERLUSCONI
Sig. Ministro del Tesoro Giulio TREMONTI
p.c. Sig. Ministro allo Sviluppo Economico

Oggetto: ristoro dei risparmiatori traditi.

La sfiducia dei risparmiatori italiano nei confronti della finanza, delle banche e del mondo politico italiano è massima. Alle gravissime crisi : Parmalat, Cirio,Bond Argentina ecc non sono seguiti, ad oggi, reali volontà di ristoro .
Anche per questo i cittadini tengono i soldi sotto il materasso ( non gli impiegano per far girare il meccanismo produttivo), bloccando la potenzialità espansiva del paese.
In Italia la crisi sta mordendo da parecchio tempo perché il clima di sfiducia è stato seminato.
Prestare soldi dello Stato alle imprese, con un sistema a pioggia, è deleterio per il paese.
La crisi nasce, anche, dalla fantasia finanziaria messa in atto dalle banche e ,soprattutto, da un calo vistosissimo del consumo per una maggior insicurezza delle persone (il 25% della popolazione teme la recessione più di una guerra) e tante volte per indisponibilità di denaro. Forse, il governo dovrebbe concentrarsi , preminentemente, su quest’ ultimo punto.
Gli imprenditori italiani, troppo spesso, si sono distinti nell’ utilizzare i loro guadagni su attività speculative (mattone,terreni, mercati esteri ecc) lasciando che le loro aziende divenissero obsolete dal punto di vista produttivo.
Lo Stato non può indebitarsi, ulteriormente, per aiutare tali imprenditori, o imprese manifatturiere che hanno fatto il proprio tempo; calzatura e tessile, che verrebbero spazzati via in un mese se non ci fossero le importazioni a numero chiuso per la Cina.

Orlando M 22.11.08 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Gli aiuti dello Stato dovrebbe essere nell’indirizzare gli imprenditori verso le produzioni del futuro:
• auto a metano + idrogeno (le automobili già in uso possono utilizzare tale miscela, mancano distributori e l'idrogeno);
• costruzione di centrali ad idrogeno (a Marghera la prima verrà ultimata nel 2009) ;
• anticipare l’eliminazione del polietilene per i sacchetti, ed utilizzare al suo posto del mater-by (derivato da amidi naturali).
• utilizzo del solare per la produzione di acqua calda e di energia elettrica ecc
Abitazioni
Nell’ultimo quinquennio ne sono state costruite in eccedenza, l’edilizia si deve concentrare nei prossimi anni al recupero e al miglioramento energetico dell’esistente. La diminuzione in atto dei prezzi per le diminuite compravendite e il calo dei tassi dei mutui prossimi venturi daranno la possibilità di acquisto alle giovani coppie.
Infrastrutture
Le Ferrovie dello Stato dispongono di 17-mila km di strada ferrata e le merci vengono trasportate per la quasi totalità su camion. Sarebbe opportuno girare una grossa fetta di trasporto merci sulla ferrata, decongestionando strade e autostrade. Nazionalizzare le autostrade non sarebbe un’idea da scartare:
• Rientrano i soldi nelle tasche degli imprenditori
• Lo Stato può eliminare i balzelli , decongestionando di fatto le strade comunali, provinciali e regionali
• Minore smog nei centri abitati
Gli introiti dovrebbero essere garantiti da un’accisa sui carburanti

Orlando M 22.11.08 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Aiutare le imprese, quando vanno a finanziare autostrade (in project financing.) a pedaggio, centri commerciali ecc, non ha senso. Più logico diminuire le tasse ai salariati e agli stipendiati e ristorare i risparmiatori truffati che aspettano ormai da tanti anni .
La crisi produttiva del paese si risolverà quando
• le imprese impiegheranno i loro guadagni nell'ammodernamento delle proprie industrie, chiudendo quelle non competitive e assumendo dei rischi aprendo le nuove che hanno futuro;

• mettendo dei soldi nei portafogli degli italiani: consentendo il recupero del fiscal drag o concedendo un'ulteriore detrazione di 20 euro mensili per spese di produzione. Detrazioni che debbono essere giustificate con l’esibizione di fatture o scontrini fiscali ; quello che esce per le detrazioni rientra per la minor evasione ;

• Eliminare i derivati dal sistema finanziario.

Gli interventi statali, spesso dissanguano le casse degli Stati e sono destinati a mettere in discussione anche la credibilità degli stessi titoli pubblici. Cosa che sta puntualmente avvenendo sul mercato italiano (vedi spred con i bund tedeschi).


Una veloce distribuzione dei fondi dormienti tra i risparmiatori traditi darebbe parecchio ossigeno al sistema.

Resto in attesa di un vs. cortese riscontro, sull'ultimo capoverso.
distintamente

Orlando M 22.11.08 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Più pilu e meno tasse per tutti :D

Buonanotte e buon proseguimento di serata


da torino, oggi:

Questo paese vuole essere sempre nuovo.
Questo paese ha rinunciato da anni ad una seria politica di manutenzione: perché ci vorrebbero molto meno soldi (e suddivisi tra molte più piccole imprese) che non se si costruisce in grande ed ex-novo.
Il sindaco di Rivoli ha incontrato stamattina il ministro matteoli insieme agli altri sindaci interessati al Tav TorinoLione e convinti che le nuove opere rappresentano un grande vantaggio per la filiera che ne beneficia...
Questo paese non sta assassinando solo la scuola pubblica, ma anche i suoi studenti!

eleonora forno, Giaveno(TO) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Qual'è stato il più bel favore che la Sinistra abbia fatto al berlusca? Dire che gli antiberlusconi"facevano il suo gioco". Come dire chi è contro il cancro "fa il suo gioco"!.

otsugua loi Commentatore certificato 22.11.08 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Bene,io insegnante ho la peste. Vado lo stesso a scuola e contagio gli alunni. Chi è il criminale, io o la brunetta che mi impedisce di andare in malattia?.

otsugua loi Commentatore certificato 22.11.08 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non pensata che TESTA di BITUME abbia già pensato alla maniera di mettere le mani anche sulla RETE ?
E',conoscendolo,IMPOSSIBILE che la lasci crescere senza muovere un dito per fermare il suo dilagare:è impossibile scoprire i suoi piani! Ritengo che proverà a svuotarla dal suo stesso interno e renderla così inutilizzabile con l'aiuto di una moltitudine prezzolata di commentatori e bloggher atti a seminare la totale zizzania !!

sono tornato 22.11.08 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe dimentichi i 250.000 precari della scuola che il nanerottolo non farà più lavorare

Domenico D'Elia 22.11.08 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Perchè tutti ce l'hanno SOLO con Berlusconi.

Avete sentito dell'ultimo aumento di stipendio dei parlamentari: per la famiglia Fassino è stato un "doppio" aumento, no?

Perchè non dirle queste cose? Perchè non divulgare anche le malefatte di casa PIDIELLE SENZA ELLE? Non sono forse la stessa cosa?

Se ruba uno di destra è reato, se invece è di sinistra: SILENZIO.

Fino a quando non si avrà il coraggio di vergognarsi, di schifarsi anche dei reati (si, reati: chiamiamoli col loro vero nome) che vengono commessi anche dai propri beniamini, come si potrà impostare una efficace lotta per scongiurare la fame che fra pochissimo tempo attanaglierà tutte le famiglie oneste italiane?

Ho assistito alle patetiche iniziative pannelliane per inserire quei due elementi che mancavano (meglio: quei megastipendi da corrispondere) nei vertici dell'inutile RAI e in quello, mi pare, della superpagata e superinefficiente MAGISTRATURA.

...e c'è chi dà ancora retta al servo Pannella!

Per favore, diventiamo un po' più onesti (intellettuamente parlando) e....svegliamoci.

Ora vado a vedere se c'è un buon film nelle reti fininvest. Sia nella RAI, che nelle reti di Berlusconi, i films vengono interrotti dalla pubblicità.

Nella Rai, in più c'è la beffa del Canone (che purtroppo io pago).

Buona sera a tutti e buona cena a chi non ha ancora cenato. Io ancora ho qualcosa da mangiare e da offrire ai miei figli.

Tyrone Power 22.11.08 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è stato votato da
13.629.069 di italiani.
Io faccio parte dei 46.000.000 di italiani
che non lo hanno votato.
------------------


STATALIZZAZIONE ALITALIA

Il governo Prodi ha tentato di salvare ALITALIA,
cercando di PRIVATIZZARLA.

Privatizzare è quando una proprietà dello stato,
viene ceduta in tutto od in parte ad un soggetto
privato oh società di capitali i quali prendono a loro carico
amministrazione e spese di gestione.
------------------------------
Il governo Berlusconi non fa altro che stabilizzare la
“STATALIZZAZIONE” di ALITALIA , cambiando soltanto
i prestanome degli uomini di potere che hanno amministrato ALITALIA
negli ultimi anni, con uomini di potere mimetizzati da “SALVATORI della PATRIA”.
--------------------------------
Statalizzazione =espropriazione per pubblica utilità (di chi?)
-------------------------
Per i nuovi contratti decideranno gli uomini di potere,
creando un precedente da applicare in un futuro prossimo ed
annunciando allo stesso tempo la morte del sindacato che
attualmente non rappresenta i lavoratori.
----------------
Con questo precedente si vuole “imporre”
un sistema di fare imprenditoriato,
dove i guadagni vanno agli imprenditori
e le spese ai contribuenti italiani.
---------------
Toto Galluccio

Toto Galluccio () Commentatore certificato 22.11.08 22:43| 
 |
Rispondi al commento

ECONOMIA
********
Messaggio radiofonico del presidente americano sulla crisi economica

"Bisogna agire rapidamente, non c'è tempo da perdere"

Obama: "Creeremo posti di lavoro

Gli Usa sono a rischio deflazione
"Entro il 2011 avremo 2,5 milioni di occupati in più"

In fede
Obama

**

Tutto il mondo è paese.


Sto vedendo un film su internet sulla la 7 il titolo FILM La poliziotta con Mariangela Melato uno spaccato della amata ITALIA che ancora oggi e presente vi consiglio di vederlo

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Riposto il mio commento non per tediarvi ma per informarvi che la mia battaglia continua...
ho aperto al vertenza tramite la CGIL,con la massima sfiducia mi sono rivolto a questa organizzazione sindacale,più che altro per una questione affettiva.la questione affettiva e che mia madre negli anni 65/75 a Milano con questa organizzazione che allora era un vero sindacato ha fatto battaglie memorabili,pensate che dove lavorava mia madre come operaia in quegli anni per andare a pisciare dovevi chiedere il permesso al capetto di turno che non sempre te lo dava...
mia madre persona intergerrima,mai una multa mai un infrazione,in quegli anni prese anche le manganellate dalla polizia per conquistare diritti che ora praticamente sono svaniti.
quel sindacato da tempo non esiste più,ma non tutto è perso ho conosciuto sindacalisti di base che non hanno nessun interesse se non quello di aiutare i loro compagni di lavoro,si pagano tutto da se e non hanno permessi sindacali,contrariamente a quello che hanno i confederali.pochi giorni ancora e a malincuore pensando a mia madre manderò affanculo la CGIL certo che se lei mi potesse vedere condividerebbe.
CARI BLOGGER IL SINDACALISMO DI BASE E' L'UNICA RISPOSTA QUANDO LO SCONTRO SI FA' DURO E QUANDO LA BATTAGLIA E' AD ULTIMA SPIAGGIA CI VUOLE GENTE CONVINTA E DETERMINATA.
qualcuno mi obbietterà;ma sono ancorati all'ideologia comunista...io ti rispondo non mi interessa, mi interessa solo che siano onesti e comabattano per i diritti dei lavoratori specialmente degli ultimi i precari i non garantiti,come chi vi scrive.

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Antitrust multa 13 società, fra cui Telecom, per virus dialer

sabato, 22 novembre 2008

ROMA (Reuters) - L'Antitrust ha reso noto oggi di aver sanzionato 13 società, tra cui Telecom Italia per pratiche commerciali scorrette nel settore telefonico ai danni di consumatori che si sono visti addebitare chiamate satellitari internazionali a numeri speciali effettuate per colpa di virus informatici.

Lo riferisce un comunicato dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato, specificando che le sanzioni, per 2 milioni e 340 mila euro sono state decise il 30 ottobre scorso.

Telecom Italia ha reagito con una nota, dicendosi "completamente estranea a frodi dialers" e annunciando un ricorso al Tar contro la sanzione.
Le società sanzionate, dice l'Antitrust sono, oltre a Telecom Italia, Elsacom, Csinfo, Eutelia, Karupa, Teleunit, Voiceplus, Drin Tv AbcTrade, Telegest Italia, Aurora Uno, OT&T, Ivory Network Limited.

Secondo il comunicato, il procedimento era stato avviato a seguito di "centinaia di segnalazioni scritte e di telefonate al call center" iniziate a pervenire all'Antitrust dal novembre dello scorso anno, con cui si lamentavano addebiti in bolletta chiamate o connessioni verso numeri satellitari internazionali e numeri speciali.

Gli accertamenti seguiti hanno dimostrato che le chiamate erano dovute "al fenomeno dell'automatica installazione di 'dialers': si tratta di una sorta di virus, che si attacca sul computer di utenti inconsapevoli, durante la navigazione in internet"……..............

Continua
http://www.borsaitaliana.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=
internetNews&storyID=2008-11-22T173107Z_01_MIE4AL092
_RTROPTT_0_OITIN-ANTITRUST-TELEFONIA.XML

Silvanetta P. Commentatore certificato 22.11.08 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'sera al BLOG
* * * * * * *

E' in arrivo sul binario 5 una crisi profonda...dichiara il premier.

Niente allarmismi...

CI VUOLE FIDUCIA!

La fiducia ci permetterà di arrivare alla fine del mese (dico io)?

(Che domanda superficiale)

Allora passo alla seconda "domanda"...e di chi dovremmo fidarci:

DI QUESTO GOVERNO?

ah!ah!ah!

Togliere ai ricchi per dare ai poveri?
Uto_pia.

Creare posti di lavoro senza industrie?
Noooo!

CURE PALLEATIVE
(di quelle che piacciono al NANO)

Mettiamo nuovi cartelli stradali, con la freccia che indica:

POSTI DI LAVORO.

Tutta la giornata a chiedere informazioni - per trovare il posto assegnato - e la sera tutti a casa...stanchi, ma pieni di ottimismo e fiducia.

CHE STRESS! ^_^

Dai Silvio, dimmi che ti piace!
(La consulenza è gratis)


Indichiamo solo la strada...creiamo l'illusione.
(Questo si chiama governare il paese!)


Italia dei Valori continua la sua raccolta firme contro il "Lodo Alfano". Domani 23/11/2008 saremo con i nostri gazebo anche a Cavenago di Brianza(MI),Bellusco(MI) e a Villasanta(MI). PASSATE PAROLA.

Giacomo R. Commentatore certificato 22.11.08 22:17| 
 |
Rispondi al commento

CARI BLOGGER ECCO DAVANTI A VOI CHI STA PERDENDO IL LAVORO....
47 ANNI CAMIONISTA PER UNA COOP CHE LAVORA PER UNA MULTINAZIONALE DELLA LOGISTICA MI RITROVO DALL'OGGI AL DOMANI CON LO STIPENDIO PRATICAMENTE DIMEZZATO,SI AVETE LETTO BENE DIMEZZATO.
LA MULTINAZIONALE VEDENDOSI RIDOTTO IL FLUSSO DELLE MERCI DA TRASPORTARE ACCORCIA I PECORSI E RIDUCE IL NUMERO DI MEZZI ED AUTISTI.MI DICONO DALLA COOP PER CUI LAVORO CHE MI DANNO UNO STIPENDIO CHE AMMONTA A 3e L'ORA SI AVETTE LETTO BENE 3e L'ORA...PENSO MI PRENDANO PER IL CULO MA NO E' LA REALTA'.LI MINACCIO DI APRIRE UNA VERTENZA;SCROLLANO LE SPALLE VENGO TANTO NE HANNO TANTE ALTRE APERTE MA ESSENDO IN PASSIVO,PASSIVO CREATO AD ARTE,NON GLIENE PUO' FREGARE DI MENO.PENSO DI POTERMI RIVALERE SULLA DITTA APPALTATRICE MA IL SINDACATO MI DICE CHE POSSO FARLO SOLO PER EVENTUALI CONTRIBUTI NON VERSATI,SE MI SOTTOPAGANO O NON MI PAGANO PROPRIO SONO CAZZI MIEI E DOVE MI POTRO' ATTACCARE SE LA COOP FALLISCE....
I MIEI COMPAGNI DI LAVORO OLTRE LA META' EXSTARCOMUNITARI SONO ANNICHILITI NON HANNO LA FORZA DI REAGIRE SPERANO NELLA BONTA DEL PADRONE CHE DICE A NOI DI POTERCI PAGARE CON DELLE ELEMOSINA PERCHE' NON CI SONO PIU' SOLDI MA POI SI ALLONTANA A BORDO DELLA SUA BMW DA 50.000e E PARTE PER IL SUO SOLITO WEEK EEND NELLA VILLA CHE HA IN SARDEGNA,OVVIAMENTE STA FACENDO SPARIRE QUEL POCO DI FUNZIONALE CHE ANCORA ABBIAMO IN COOP INTESTANDOLO ALLA MOGLIE .ALLORA IO PENSO IN CHE PAESE DI MERDA VIVIAMO DOVE UN BANDITO DEL GENERE TI RIDE IN FACCIA CONSAPEVOLE DELLA SUA IMPUNITA',UN PAESE CHE METTE IN GALERA CHI VENDE UN PEZZETTO DI FUMO E PERMETTE CHE IMPRENDITORI-PREDONI SCAPPINO CON LA CASSA LASCIANDO NELLA MNERDA PADRI DI FAMIGLIA.UN PAIO DI MESI FA' UN CAMIONISTRA ALBANESE ESASPERATO UCCISE IL SUO DATORE DI LAVORO TAL PASSARIELLO CHE OLTRE CHE NON VOLEVA PAGARE IL DIPENDENTE UNITAMENTE AL COGNATO LO VOLEVA PURE MALMENARE...ANCHE NEL BRESCIANO L'ALTRO GIORNO LA COSA SI E' RIPETUTA.IO NON LO UCCIDERO' MA NEANCHE MORIRO IN SILENZIO

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 22:17| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è stato votato da
13.629.069 di italiani.
Io faccio parte dei 46.000.000 di italiani
che non lo hanno votato.
-----------------------

PROBLEMA LAVORO

Il lavoro è come la catena della bicicletta.
Tanti anelli sostenuti da un ingranaggio
che per mezzo di pedali girano.
------------------
Gli anelli sono il mondo che produce.

l’ingranaggio è il perché questo
mondo deve produrre.

I pedali sono coloro che fanno
girare la catena del lavoro.
----------
Quando un anello della catena del lavoro
trattiene la produzione dell’anello
che lo precede , la catena si rompe,
il mondo del lavoro diventa schiavitù.

Quando quelli che devono far
girare la catena del lavoro, non sono capaci
di pedalare, il mondo del lavoro si ferma.

Da più di vent’anni la classe
dirigente è la stessa.
-----------------------
Da più di vent’anni gli italiani
cercano di riparare la catena.
--------------
Cercasi nuovi aggiustatori di catena
e persone capaci di pedalare .
-------------

ps. astenersi profittatori, imbroglioni
e coloro che pensano solo ad
accumulare ricchezze.
------------------
Toto Galluccio

Toto Galluccio () Commentatore certificato 22.11.08 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ingegnere che insegna all'IIS Beccari di Torino di via Paganini 22, una scuola media superiore statale di mille allievi con un indirizzo per tecnici dell'industria molitoria e dolciaria. Qui potrebbe verificarsi una tragedia come quella successa nel liceo di Rivoli dove oggi è crollato un tetto uccidendo un ragazzo e ferendone gravemente altri.
Sono, tra l’altro, il primo docente in Italia colpito da cinque giorni di sospensione per aver autorizzato lo sciopero di studenti maggiorenni.
Vengo sistematicamente mobbizzato per aver denunciato da dieci anni a questa parte gravi fatti di malgestione ed illeciti commessi dal dirigente scolastico, divenuti oggetto di interrogazioni in Senato ed in Consiglio Regionale del Piemonte.
Una mia denuncia in Procura del settembre 2008 evidenzia tra l'altro il grave pericolo di esplosione e di crollo del capannone in cui si trova l'impianto molitorio (molino).
Ricordo che per un'esplosione sono morti 4 operai in un molino in Piemonte la scorsa primavera. Tale impianto è stato, reso funzionante dopo 11 anni di attesa – nel 1997 ne arrivò uno fresco di collaudo ma venne in buona parte rottamato per errore (centinaia di migliaia di euro in fumo) - con l’inaugurazione nel maggio 2008 cui hanno partecipato varie autorità istituzionali in una cerimonia che il dirigente Scolastico ha pomposamente definito “Evento”.
Cavolo di un evento!
Questo “nuovo” molino che dovrebbe essere frequentato dagli studenti per le esercitazioni di impianti di produzione, la materia che insegno, è a livello zero quanto a sicurezza.
Non esiste un insieme di misure atte non solo ad affrontare, ma soprattutto a prevenire un incendio. Com’è noto la concentrazioni a determinate quantità di polveri di grano e farina nell’aria diventa altamente esplosiva e una semplice scintilla può innescare esplosioni devastanti. La legge prevede una precisa serie di prescrizioni contro tale rischio che nel molino in questione non sono minimamente realizzate.

Angelo SCASSA 22.11.08 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un occasionale O.T. per chi, a quest'ora ha bisogno di alcuni minuti di cose che credo diano uno spunto di riflessione ai TECNOCRATI e pertanto, a mio modesto avviso, molto, ma molto necessarie

Un testo che accompagna uno You Tube postato molto recentemente dal **Paolo out of the Blue** da non confondere con Domenico Modugno e **Nel Blu' dipinto di Blu'** che ha un altro spesso re spirituale..vero Paolo...??

L'amore di Giuda è un amore che parte dal pensiero del nostro io e l'amore che parte dal pensiero del nostro io è sempre un amore che calcola.

Ed è quest'amore che condurrà Giuda al grande tradimento.

L'amore di Maria è un amore che sa sprecare.

L'amore di Dio è un amore che spreca, Dio spreca tutto, spreca Se Stesso.

Il vero amore è l'amore che sa sprecare.

Qui invece abbiamo invece la figura di Giuda che rivela un amore che fa calcolo:

"Si poteva venderlo per trecento denari e darlo ai poveri".

Il che vuol dire che per Giuda, contavano di più i poveri di Gesù. (O i soldi...???..ndr)

Vivere per Dio, consumare il tempo per Dio agli occhi di Giuda era uno spreco.

La vita degli uomini ha un potenziale immenso, enorme.

Link a YT postato qui sotto

http://it.youtube.com/watch?v=6PWWN4gBWLc

Ed . Commentatore certificato 22.11.08 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crolla il tetto di una scuola nel torinese, Napolitano commenta: 'Problema sicurezza'.
Ma vah ?, pensavo che si trattasse di un problema di stomaco...
Perle di saggezza.

dn sallo 22.11.08 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Sta arrivando il gelo, amici, e per il Cazzaro delle Libertà si profila un amarissimo inverno (non solo metereologico). Hasta la victoria, qualche volta almeno.

Cucù a tutti.

harry haller Commentatore certificato 22.11.08 21:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è corretto riportare le dismissioni di personale più recenti, senza fare un raffronto con quella che è il valore medio dei licenziamenti nei mesi/anni scorsi.
Il mondo del lavoro sta radicalmente cambiando. Sono anni che le aziende del nord delocalizzano, ed il fenomeno dei licenziamenti e delle chiusure non è una novità degli ultimi mesi.
Sarei piuttosto curioso di sapere quanto si distaccano i valori della disoccupazione attuali rispetto a quelli di un anno fa.
--
Scusate se salto di palo in frasca, ma secondo me merita una citazione l'ultimo commento di Napolitano al crollo della scuola torinese.

dn sallo 22.11.08 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRUNETTA...IL PRIMO FANNULLONE...
http://it.youtube.com/watch?v=1DlYV9wbSWw

percepisce 2 stipendi...1 da ministro e 1 da parlamentare... mentre la gente non riesce a trovare uno straccio di lavoro a nero...

vergognati ...BRUNETTA...mangia pane a tradimento... assieme ai senatori a vita...

gigi la torta Commentatore certificato 22.11.08 21:53| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Treviso, 22 nov. (Adnkronos) -

"Si tratta di un atto dovuto".
Così il Procuratore Capo di Treviso, Antonio Fojadelli, evidenzia come sia stata aperta un'inchiesta sulla vicenda della dottoressa dell'ospedale di Treviso, che ha raccontato di aver applicato una sorta di eutanasia nei confronti di un piccino di cinque giorni.

Sul tema è intervenuta anche la dottoressa Nadia Battajon che ha fatto la rivelazione, sottolineando, visto che per il neonato non c'erano speranze, che si è fatto in modo che il piccino potesse vivere gli ultimi minuti "tra le braccia dei genitori, anziché di lì a poco in un lettino isolato e collegato a cannucce e cavi".

Per quanto riguarda la prassi la direzione del nosocomio trevigiano ha spiegato di aver applicato la mozione del Comitato nazionale per la Bioetica del 28 gennaio 2005.

ELUANA DOCET...

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 21:48| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO LA PROSSIMA RIFORMA SARA' LA SANITA'.

COSI' AVRA' FINALMENTE RASO AL SUOLO L'ITALIA E GLI ITALIANI.

SE PASSERA' SENZA CHE SUCCEDA NULLA ,ALLORA AVEVA RAGIONE LUI.

Moreno M., Ferrara (Provincia) Commentatore certificato 22.11.08 21:46| 
 |
Rispondi al commento

“E’ intollerabile che la confusione delle norme regali agli usurai nuove impunità"

L’interpretazione di una norma contenuta nel c.d. pacchetto sicurezza sta consentendo ad usurai di tornare in possesso dei beni sequestrati.

La denuncia viene lanciata dal Presidente di SOS impresa Busà: "Una vera beffa per le vittime che hanno trovato il coraggio di denunciare i propri aguzzini che di fatto premia i 25.000 usurari in servizio permanente effettivo che, già favoriti dalla lentezza dei processi e dalle lungaggini giudiziarie, possono continuare a dormire sonni tranquilli".

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Sui fannulloni, che ora non ci sarebbero più, Brunetta continua ad usare spot trionfalistici assolutamente fuori luogo. A fornire un pessimo esempio c'è proprio lui, uno che somma due stipendi, quello da parlamentare e quello da ministro, ma il deputato non lo fa perché in Aula non ci viene mai. Il primo fannullone d'Italia è lui: Renato Brunetta.
La sua risposta pubblica, alquanto stizzita e burocratica, non fa altro che confermare quanto dico da tempo. Brunetta ribadisce che "sul doppio stipendio i ministri parlamentari hanno una indennità per la carica di ministro". Dalla lettura di questi dati, si evince, inequivocabilmente, che Brunetta alla Camera non ci viene quasi mai. La replica del ministro, infatti, non deve ingannare: Brunetta artatamente nasconde che il sottoscritto non è mai risultato in "missione", mentre lui è stato effettivamente presente in Aula in occasione di circa 18 votazioni su 100. Io sono stato presente nell'83,23% delle votazioni, e non mi sono mai nascosto dietro l'escamotage della "missione", che ti fa risultare presente al voto in Aula anche se fisicamente non lo sei.
FIRMA LA PETIZIONE PER ESTENDERE LA SUA RIFORMA A TUTTI I DEPUTATI E SENATORI PUOI FIRMARE SU:

http://fi..rmiamo.it/applicazioneriformabrunettaaideputatiesenatori
(TOGLI I PUNTINI DA FIRMIAMO PRIMA DI FARE IL COPIA E INCOLLA DEL BANNER)

FANNULLONE DI SINISTRA 22.11.08 21:37| 
 |
Rispondi al commento

HANNO UNA FOTTUTA PAURA DELLA RETE...
OBAMA INSEGNA...
AMICI DIAMOCI SOTTO...

ermanno m, roma Commentatore certificato 22.11.08 21:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

CRISI ECONOMICA E MAFIE


Fra la crisi che incalza e le mafie che taglieggiano senza tregua, le imprese, specie quelle del sud, non ce la faranno più a reggere.

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: «Arriva crisi molto profonda
C'è sfiducia per colpa della sinistra»

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=35366&sez=HOME_INITALIA

parole di pinocchio...

gigi la torta Commentatore certificato 22.11.08 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Italiani,gente senza dignità! Non meritate nulla.
"L'Italia non è un paese povero ma un povero paese". General Charles De Gaulle

Edo Seveso 22.11.08 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRUNETTA...IL PRIMO FANNULLONE...
http://it.youtube.com/watch?v=1DlYV9wbSWw

gigi la torta Commentatore certificato 22.11.08 21:33| 
 |
Rispondi al commento

p.s. Egli si picca di essere politicamente qualcosa, ma non è niente di questo.

invece lei cos'è? un professorino da blog?

luca m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 21:32| 
 |
Rispondi al commento

AVELLINO

Sono numerose le realtà imprenditoriali irpine del legno e dei laterizi che hanno avviato da tempo la mobilità e la cassa integrazione per i lavoratori a seguito della sfavorevole congiuntura di mercato.

In Irpinia gli stabilimenti industriali maggiori del settore l'Ilas Alveolater di San Martino Valle Caudina, la PrefabI. di Montefredane, la Fornace Silma di Calitri e il Laterificio Irpino di Lioni. Anche le realtà più solide della provincia di Avellino stanno avvertendo pesantemente i segnali della crisi, nel settore del legno, con il venir meno delle commesse nel settore dei laterizi.

Sempre più opifici infatti si ritrovano nell'impossibilità di smaltire le produzioni.

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Quello che fate per gli altri
rimarrà e vivrà nelle loro vite
quello che fate per voi stessi
morirà insieme a voi.

Buonanotte blog.

Exidor X Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STATISTI 2008
Non si parla d'altro che di crisi», si lamenta Berlusconi riguardo alla Tv Ma cosìè questa crisi papapapapa ...... io non me ne sono accorto...... i fondamentali sono ottimi......adesso passo la pratica a Tremonti che se la sbrighi lui.
Alè col Bagaglino culi e tette a volontà !!!

avanti cagoia 22.11.08 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Io francamente non lo so dove andrà a finire questo paese, mi è chiaro oramai e già da diversi anni che la classe politica vedi ecezzioni è corrotta e il male non si ferma qui lo trovi ne3l mondo finanziario imprenditoriale come possono pretendere gli italiani di vivere in un mondo migliore se loro stessi sono i primi a disinteressarsi a sottovalutare o peggio ad appoggiare questo stato di cose perchè tanto non cambia nulla ? Che sia tizio e Caio che governi fa lo stesso ? Certo è colpa del lavaggio del cervello che ci stanno facendo da anni , che la maggioranza degli italiani non sia informata e tenuta aal'oscuro di tutto ciò che è veramente importante e che la casta lavora sottobanco per rapinare tutto ciò che può, ma fino a quando ? Per me per altri anni ancora se questi italiani chiunque essi siano se hanno un briciolo di dignità ancora e vogliano vivere finalmente in un paese civile e moderno non cambieranno le cose a cominciare dal voto.

nevio sega, trieste Commentatore certificato 22.11.08 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Unicredito e Intesa Sanpaolo sono gravemente in crisi perche' hanno preso i risparmi degli italiani e, con una leva finaziaria da delinquenti, sono andati a finanziare le delocalizzazioni delle industrie italiane in cina, india polonia e romania.
Mi raccomando continuate a tenere i vostri rispami in queste povere banche che vanno aiutate. Voi continuerete ad ottenere lo 0,0% di interesse e loro, con i vostri soldi, continueranno a fare i miliardi facendo finta di sotenere le imprese in italia, ma in realta' aitandole a delocalizzare.
Dopo che le banche vi avranno fatto perdere il lavoro verranno anche a pignorarvi le case.

http://intermarketandmore.investireoggi.it/comments/1227260584stipendi.gif

risparmiate e date tutto alle banche che fanno i vostri interessi 22.11.08 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto i dati del Veneto, potreste fare una ricerca per fornirci i dati della crisi dei posti di lavoro in Friuli Venezia Giulia? grazie, Romanin Gerardo, Pagnacco (Udine).

Gerardo Romanin, Pagnacco Commentatore certificato 22.11.08 21:12| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGGE DEVE ESSERE UGUALE PER TUTTI A COMINCIARE DA DEPUTATI E SENATORI FIRMA FATE FIRMARE E DIFFONDETE IL BANNER DELLA PETIZIONE PER ESTENDERE LA RIFORMA BRUNETTA A TUTTI I DIPENDENTI PUBBLICI A COMINCIARE PROPRIO DAI DEPUTATI E SENATORI IN MATERIA DI ASSENTEISMO, MALATTIA, PRODUTTIVITA’, DOPPI INCARICHI, LICENZIAMENTO IN CASO DI CONDANNE PENALI, VALUTAZIONE DEL PERSONALE,E SOPRATTUTO LOTTA AI FANNULLONI IN PARLAMENTO.
LA LEGGE DEVE ESSERE UGUALE PER TUTTI PUOI FRIMARE SU:
http://fi..rmiamo.it/applicazioneriformabrunettaaideputatiesenatori
(TOGLI I PUNTINI DA FIRMIAMO PRIMA DI FARE IL COPIA E INCOLLA DEL LINK PER LA FIRMA)
GUARDATE QUESTO VIDEO E DOPO VEDRETE CHE FIRMERETE LA PETIZIONE
http://it.youtube.com/watch?v=1DlYV9wbSWw

FANNULLONE DI SINISTRA 22.11.08 21:10| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di età dei parlamentari.

La Montalcini avrà anche duecento anni ma la carfy può giusto cambiargli il pannolone.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Libero di Forlì

Non sei assolutamente pazzo!!!
Ma senti questa:
parecchi mesi fa sento parlare di "farmer market" ovvero filiera corta (addirittura è il contadino che vende i suoi prodotti!!) e che consente di risparmiare dal 20 al 50% sui prodotti..

Felicità! Finalmente riuscirò ad arrivare a fine mese!!!

Cerco in rete l'elenco dei rivenditori della mia regione (Friuli V.G.) e parto a razzo!

SORPRESA....
Dopo la frequentazione di ben 7 farmer shop constato che i prezzi applicati dal campo al consumatore sono uguali se non addirittura più alti di un normale supermercato (nemmeno discount).

MA E' POSSIBILE?
Oltre alla beffa anche il danno per il carburante consumato!!!

In sintesi: l'idea sarebbe buona anzi buonissima, solo che non viene applicata!!

Per quanto riguarda i GAS sono d'accordissimo però funziona soprattutto in città e specialmente per i condomini.
Io abito in un piccolo paesino della provincia di Udine nel quale, purtroppo, ognuno pensa per se'.
Quando parli di queste iniziative ti guardano come se tu fossi appena uscito dalla neurodeliri e ti sbattono la porta.

Allora mi cimento a coltivare un fazzolettino di terra, ma devo acquisire ancora la dovuta esperienza!

Concludendo amaramente: i ricchi saranno sempre più ricchi ed i poveri cadranno come birilli!

Saluti al blog e felice (?) domenica.
Manu da Udine

Manuela Urso Commentatore certificato 22.11.08 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno male che dalla sicilia arrivano le piastrelle sovvenzionate dall'unione europea (25 milioni di euro) cosi altamente tecnologiche che non si vedono.
Gli stronzi mantenuti di stato che galleggiano nel blog pero' si vedono benissimo e puzzano parecchio.
Buoni di lingua e di tastiera ma per il resto se non ci fosse la tetta di mamma italia ad allattarli , i pupetti arroganti ed incapaci morirebbero di fame.

minchiatavuorrete tze tze 22.11.08 20:57| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA IL PANE NON HA I DENTI...

Il nano di Arcore è infuriato con i farmacisti e si sfoga con i suoi:
"Sono tutti comunisti: mi vendono solo profilattici che ...si piegano!"

nonno arzillo Commentatore certificato 22.11.08 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PADOVANO: un milione e mezzo di ore di cassa integrazione nel padovano.
SCORZE' - TREVISO: 347 operai dell'Aprilia presto a casa.
CASTELFRANCO VENETO - TREVISO: 480 esuberi alla Berco (Gruppo Thyssen).
TREVISO : 390 esuberi alla Osram.
SUSEGANA : 350 posti a rischio alla Electrolux.
VERONA :100 esuberi alla Glaxo.
LAVAGNO - VERONA: 114 contratti a termine a rischio al Megastore Casamercato.
MONTEBELLUNA - TREVISO : 250 esuberi all'ACC
PADOVA: Centinaia di posti di lavoro a rischio.
MESTRE - MARGHERA : 1.000 posti a rischio.
VENEZIA: occupazione a picco.

DIO KANE
MA LO AVETE VOTATO CON IL FIDO BOSSI ORA VENETI TENETEVELO ....E OGGI IN ABRUZZO LO AVETE APPLAUDITO VE LO MERITATE ......COGLIONIIIIIIII LEGHISTI ..PDL .....FACCE DA MERDA VERGOGNATEVI ....INTANTO SCAJOLA FA L AEREOPORTO PER LUI AD IMPERIA CON I NOSTRI SOLDI ...CI SONO ANCHE I VOSTRI IN MEZZO ....COGLIONIIIIIII....INTANTO I 98 MILIONI EVASI ...NN SALTANO FUORI .......INTANTO FEDE RIMANE LI A FARCI PAGARE MULTE PER DIRE CAGATE .... VE LO MERITATE STO MAFIOSO ....COGLIONI ....LO AVETE VOTATO BRAVI TENETEVELOOOOOOOOO E STATE NEI DEBITI ORA ........


Ciao ragazzi...

Presto ci sarà una video conferenza tra La Base Italo-Francese denominata CONCORDIA in Antartide e i politici italiani... Io ho un amico che sta in questa base e gli ho chiesto di mandare un grande vaffanculo ai politici da parte mia... Pare che lo farà ...
Che ridere....

Stefania CORRIAS 22.11.08 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Pesaro, Crisi Nautica - "Chiusi 9 cantieri e 16 aziende"

Pesaro, 22 novembre 2008 - Il vento della crisi soffia anche sulla nautica. Secondo il Centro studi sistema della Cna, che ha elaborato i dati di Infocamere, in provincia hanno chiuso nove cantieri sui 140 attivi (il 63,6% del totale marchigiano), specializzati in costruzioni e riparazioni di grandi imbarcazioni...

Leggi:
http://giorgius.ilcannocchiale.it/2008/11/22/global_recession_italia_pesaro.html

giorgius gam 22.11.08 20:39| 
 |
Rispondi al commento

«Berlusconi che mi accusa di spadroneggiare è come il bue che dice cornuto all’asino»

A. DI PIETRO

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Berco SpA è stata fondata nel 1976 a Copparo, in provincia di Ferrara, come piccola impresa di riparazioni di macchine agricole, arrivando ad acquistare poi nel tempo sempre maggiore importanza nel proprio territorio ed espandendosi così oltre i confini provinciali di Ferrara e dell'Emilia-Romagna. Nel 1989 l'azienda acquista la fabbrica "Simmel" di Castelfranco Veneto in provincia di Treviso e nel 1998 acquisisce la fabbrica di forgiatura "FILS" di Busano in provincia di Torino arrivando così ad essere la più grande azienda del settore in tutto il mondo[1]. L'azienda opera in due settori principali: la costruzione di macchine per il ricondizionamento di motori a combustione interna;
la produzione di componenti e sistemi per carri e macchine per la lavorazione della terra.
Oggi Berco SpA fa parte del gruppo ThyssenKrupp AG che si e' comprata i brevetti italiani e i clienti dell'azienda, in piu' si e' levata dalle balle una concorrente fastidiosa ed ora si levera' dalle balle anche i fastidiosi lavoratori italiani.
Mi raccomando: lunedi' tutti a comprare prodotti della ThyssenKrupp...portatevi un estintore da casa pero'... non si sa mai...

consumate consumate 22.11.08 20:36| 
 |
Rispondi al commento

SERIAMENTE.
In questo momento cosi' difficile per tutti, lui si fa le CONVENTION e piange.
Piange perche' SENTE DI AVERE UNA MISSIONE IMPORTANTE: FOTTERE L'ITALIA.
E vi posso dire che ho visto gente che davvero
GLI CREDE E LO OMAGGIA.
Magari gli bacerebbero anche la mano...
Servitu' prediale MAFIOSA.

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 20:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona sera blog.
Ho appena visto in tv una vecchietta che oggi festeggiava 112 anni di vita.
SE CAMPA PURE LUI TANTO... COL CAZZO CHE CE LO TOGLIAMO DALLE PALLE!!!

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore mi rivolgo ai commentatori che iniziano le frasi con" noi del nord" o "noi del sud"
Crepate nella vostra bagna di ignoranza crassa!!Capito!!
Qua ci sono solo italiani è chiaro!
AFFANCULO! Smettetela di farvi lobotomizzare il cervello dalla tv e dalla politica che non ha altro obbiettivo che metterci tutti contro tutti!
Il POPOLO ITALIANO contro la casta e i loro servi giornalisti il loro capo nanomafioso,le banche i sindacati,il clero che con i poteri che ha disposizione,non muove un dito a favore del popolo ITALIANO, non muove neanche una merda se di,mezzo non ci sono i suoi interessi porca puttana!QUESTO DEVE ESSERE IL NOSTRO OBIETTIVO!

fulgy f., torino Commentatore certificato 22.11.08 20:26| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il nord passa da produttivo ad assistito allora mangeremo tuberi del sottobosco dalle alpi alle piramidi. E' quanto merita questo straordinario popolo di ciechi, sordi e televisionari.
Giacomo C., Milano
***********************************
sarebbe anche l'ora di smetterla con questi triti luoghi comuni, no?

il nord produttivo ed il sud assistito...

se fosse vera questa cosa, se cioè il nord assiste il sud da 150 anni, l'italia si sarebbe già sfasciata da un pezzo. nessuno assiste una persona a tempo indeterminato, nemmeno un padre con i propri figli, figuriamoci il nord con il sud...

la verità è che gran parte dell'economia del nord è pesantemente e surrettiziamente assistita dallo stato, altrimenti non starebbe sul mercato. esempio: il 90% dell'agricoltura è assistita. zucchero, riso, latte, mais, prodotti zootecnici, senza gli aiuti di stato non potrebbero esistere. nessuno comprerebbe lo zucchero bianco senza i dazi imposti allo zucchero proveniente dal brasile. stessa cosa dicasi per il riso...

senza il sud poi, gli indistrialotti del nord non saprebbero a chi sbolognare la loro merce obsoleta e scadente. caso tipico: la mivar che fino a ieri ancora produceva televisori a tubo catodico. roba da anni 50...

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.08 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO stai dimenticando la più grande forza del nord. Aiutaci a capire cosa stanno facendo questi cervelloni della LEGA. Per ora sembrano un'oggetto misterioso,prova a dargli una scossa.Questo federalismo fiscale che ci renderà tutti più ricchi e felici arriva o no. GRILLO smuovi un pò le coscienze, dai che ci divertiamo.

JONNY G. Commentatore certificato 22.11.08 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Montagne di balle accatastate in una caserma. La discarica di Ferrandelle dove finisce di tutto. E 450 milioni già impegnati senza uscire dall'emergenza. Ecco la campania sei mesi dopo Silvio Rifiuti a Santa Maria la Fossa, FerrandelleSono stati in Bosnia, a Nassiriya, in Libano. Alcuni sono ancora in Afghanistan e in Kosovo. E c'è chi è rimasto in patria a montar di guardia alle discariche e chi quei rifiuti se li è ritrovati nel cortile della base. A Persano, all'interno dell'area militare che ospita tre caserme e duemila soldati, ogni giorno arrivano oltre trecento balle delle 1.400 prodotte quotidianamente negli impianti che triturano la metà dei rifiuti campani. Più o meno un decimo della monnezza della regione viene accumulata nella base dell'esercito. È questo il segreto che permette al governo Berlusconi di mantenere pulita Napoli, evitando che il sistema vada in tilt. Ma nonostante il ricorso a questa e ad altre soluzioni di emergenza, la situazione resta altamente precaria. Nella base di Persano una piazzola è già satura: contiene 9.103 balle, che ormai nessuno osa più chiamare 'eco'. Una seconda area di scarico, più grande, in poco più di un mese è quasi esaurita. Ne sono previste almeno altre tre, per un totale di circa 70mila balle che equivalgono a 100mila tonnellate di rifiuti. "Ci hanno assicurato che saranno le prime a essere smaltite nell'inceneritore", dicono i soldati. Ma ci credono poco anche loro e il clima, fuori e dentro la caserma, è pessimo. Ogni giorno, in 12 della Brigata Garibaldi, mimetica e fez dei bersaglieri, si alternano in tre turni di guardia alla monnezza accatastata a ridosso di 42 case dove vivono le famiglie degli ufficiali.
dall'ESPRESSO\ SEGUE
( P.S.DEDICATO A TUTTI I COJOTI CHE L'HANNO VOTATO
DOVE CREDEVATE CHE SE LA PORTAVA IL NANO LA MUNNEZZA..AL CIRCO?)

CASSANDRA V. 22.11.08 20:19|