Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Banche di governo e di rapina


La Grande Fuga
video_grande_fuga.jpg

Le banche e gli enti di controllo sono i primi responsabili della catastrofe finanziaria. Dov'erano in questi anni la Banca d'Italia, la Consob, l'ABI, i ministri del Tesoro? I Tremorti e i Padoa Schioppa? I Fazio e i Draghi? I Geronzi, i Passera, i Profumo? I sindaci che hanno investito in derivati le tasse dei cittadini? Gli analisti finanziari? I giornalisti economici? I Cardia e i Capuano? I titoli spazzatura, i futures senza futuro, i subprime, i Cdo, i buchi di bilancio, le esposizioni bancarie senza garanzie. Questi signori o sapevano tutto, e allora sono dei criminali e vanno perseguiti, oppure sono degli incompetenti da licenziare al più presto.
Il rinnovamento deve partire dai vertici finanziari. Liquidare i politici e lasciare al loro posto i banchieri non serve a nulla. Al prossimo giro chi ha il controllo del sistema finanziario eleggerà altri prestanome, servi o soci in affari.
Per salvare il Paese distrutto dalle banche si prestano soldi alle banche senza rimuovere i responsabili. E' un mondo alla rovescia. Si premiano con soldi pubblici, frutto delle tasse delle famiglie, gli stupratori del risparmio dei cittadini. Senza neppure chiedere un ricambio, con Passera e Geronzi al loro posto con stipendi da milioni di euro. Invece di fare un passo indietro, hanno fatto due passi avanti. I responsabili sono premiati, i cittadini, spesso, hanno perso tutto. Se rubi per fame del prosciutto al supermercato ti arrestano, se mandi sul lastrico migliaia di famiglie diventi presidente di Mediobanca.
E' in atto una rimozione collettiva.
Le banche controllano i giornali, sono presenti nei consigli di amministrazione dei gruppi editoriali. Lo tsunami finanziario è descritto come un evento soprannaturale, qualcosa di inevitabile, di cosmico. I vertici delle banche sono vittime della situazione, non responsabili. Quanto hanno guadagnato di stock option negli ultimi anni i banchieri grazie ai titoli tossici? Di quanto si sono ridotti lo stipendio dopo la crisi? Credo che sia necessario una pubblica discussione con dati, nomi, responsabilità, guadagni illeciti di chi è stato al vertice delle istituzioni finanziarie e dei loro complici dell'informazione. Nel frattempo, non un solo euro dello Stato alle banche.

P.s. - Venerdì 27, dalle ore 21, i GrilliTreviso trasmetteranno in diretta web l'incontro "Le mafie del nordest" con Sonia Alfanoe Salvatore Borsellino. Potete seguire la diretta su http://www.grillitreviso.it o direttamente su http://www.ustream.tv

.......................................................................................................................

FREE BLOGGER

freebloggers_go.jpg

Inviate le vostre foto con la scritta: "FREE BLOGGER":
Invia una mail a freeblogger@beppegrillo.it con:
- Oggetto: il tuo nome
- Testo: indirizzo del tuo blog
- Allegato: la tua foto con un cartello "Free Blogger"
Le foto appariranno nella barra superiore del blog.

Diffondi l'iniziativa

26 Feb 2009, 13:52 | Scrivi | Commenti (1751) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

quanti piccoli risparmiatori hanno rimesso tutti i loro risparmi investiti in titoli e fondi comuni gestiti dalle banche. Quanti giovani si son fatti ingannare dai mutui indicizzati ed ora devono vendere una casa che grazie all'esplosione della bolla in cui hanno guadagnato i soliti noti ( Ligresti, altagirone, Mezzaroma ecc ) vale la metà. Voi pagate i mutui al 6 % e gli onorevoli al 2 % il resto tocca a noi. Loro poi si sono assegnati a due lire gli immobili degli enti pubblici e previdenziali. A mia suocera di 75 anni una banca aveva consigliato dei derivati correlati all'andamento della borsa e se non si fosse rivolta a me non avrebbe più un centesimo. Vi hanno fregato anche il TFR se lo avete convertito in fondi. Fondi che sono le pattumiere delle banche dove mangiano tre volte: la prima con le commissini che sono più alte dove c'è una componente anche minma di azioni, per cui ce le mettono sempre per alzare l commissione; la seconda e con i compensi per la gestione dei fondi presi dai fondi stessi; la terza è quella che si pigliano quando acquistano i titoli da immettere nei fondi o quando rivendete i fondi. Ma questo non gli basta perché devono anche fregarvi vendendovi titoli e derivati di cui sanno benissimo la tossicità ed il vero valore perché sono impacchettati per voi. Nessuno però li punisce, nemmeno la magistrtura. Sono troppo forti i poteri dietro le banche. I manager e gli amministratori guadagnano quanto 500 dipendenti per farvi rimettere a voi risparmiatori ed agli azionisti di minorana tutto il loro capitale. E sì perché gli azionisti di maggioranza hanno già guadagnato con cariche, società peronali che lavorano per le banche, commesse, ripulitura del portafoglio personale, piazzamento alle cariche di figli e nipoti, utilizzo dei vostri risparmi che ritornano a loro attravero finanziamenti a tassi di favore ed alle piccole imprese nulla. E' giusto tutto questo ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 09.03.09 14:33| 
 |
Rispondi al commento

sapete quanto guadagna l'uscere od il barbiere che opera alle camere dei deputati: quanto un dirigente. Lo stesso vale per cuochi, maitre ecc. L'unci merito è di lavorare lì e non da un'altra parte. Tutti servizi di cui beneficiano i nostri onorevoli che non ne hanno mai abbastanza. Quanto a mangiare infatti non esiste diverstà di colore. La Corte dei Conti poi non interviene mai a fermare la loro voracità. Sono loro che si autoattribuiscono stipendi e benefici e noi paghiamo solo. Per non parlare dei manager pubblici o delle società a partecipazione pubblica, dei consulenti pubblici. La cosa pubblica è un grande business al quale pochi sono gli invitati e chi rifiuta l'idea, quando si siede a tavola cambia subito opinione.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 09.03.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Nucleare.
Ma lo sapete che non c'è stato nessun referendum che impedisce la costruzione di centrali nucleari in Italia?
Verificare per credere.

Paolo Stefani 04.03.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento

salve caro Grillo,
mi chiamo Leonardo Pascoletti e a Roma ho fondato uno studio d'architettura, OFFICINALEONARDO, che tra le altre cse porta avanti come obiettivi principali il dialogo con l'ambiente, le nuove tecnologie, il futuro che tutti ci aspetteremmo. Dopo svariate installazioni nei boschi (alle porte di Roma , ad esempio, Operabosco, oppure dentro la città, a Villa Torlonia, ex residenza di un certo nano malefico del passato), e case bioclimatiche, stavolta stiamo realizzando una ABITAZIONE SPERIMENTALE a impatto e consumo ZERO! sarà una casa vera e propria, giacchè solo nella follia, o meglio, la determinazione di chi vi scrive, poteva divenirne la propria abitazione. E' la dimostrazione di come anche nel pieno centro città, di una città come Roma, possa divenir realtà una casa totalmente autonoma dal punto di vista energetico e che non inquini, nè impatti visivamente con strutture obbrobriose d'altro canto bandite nel centro storico. E tutto questo abitando al primo piano e non all'ultimo. Credo che il fatto, il quale dopo lunghe lotte e difficoltà incontrate sul cammino, mi comincia a suonare familiare e "normale" sia degno di approfondimento. Avevo visto il suo documentario sull'architetto svizzero ma volevo portare una ventata di speranza e ottimismo anche qui in Italia. Abbiamo iniziato le riprese di un documentario sul cantiere e sarà realizzata una pubblicazione specifica, che olte a metter in luce il discorso fotovoltaico e le nuove tecnologie associate alla casa, mostrerà pure l'impianto di climatizzazione e ionizzazione dell'aria, la purificazione dell'acqua, l'automazione della casa e il suo risparmio energetico passivo ed attivo

a breve vorremmo espandere il concetto su larga scala, a livello abitativo per alcune ville nei dintorni di Roma e a livello pubblico per il santuario di Papa Wojtyla commisionatoci in Abruzzo...

leonardo pascoletti, roma Commentatore certificato 03.03.09 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Sto cercando da diversi mesi di capire come si potrebbe affrontare la crisi. All'inizio mi sono convinto che nei momenti di difficoltà nascono le migliori idee e l'uomo riesce a dare il meglio di sé. Ne resto convinto, perchè credo di essere molto avanti con la percezione della realtà rispetto ad una moltitudine di persone che ignora il proprio futuro.
C'è un grosso ostacolo all'inizio dei meccanismi di recupero, di cambiamento, di inversione di ciclo:
per molti è la crisi degli altri, pensano che non li riguardi, perchè non hanno danni diretti, tangibili , immediati che gli facciano percepire la gravità del momento economico. Vivono con un distacco quasi surreale il loro avvenire, in questo abilmente guidati dalla mano visibile dell'informazione di regime.
A volte mi viene ancora il dubbio di stare sbagliando, ma a ricredermi ci metto un attimo. Mi basta affontare una giornata di lavoro, contatti, relazioni e arrivano conferme ad un quadro indefinito, un modello mai teorizzato. La crisi sta accelerando, siamo a dei livelli borsistici del 1995 (non ditelo ai tg, sono rimasti al 2003), e la cosa che fa più timore è che siamo precipitati a dei livelli non sostenibili e continuano a fioccare pessime notizie, le peggiori non si sono ancora sentite e forse gli faranno un bel vestito di salvataggio, quando finalmente si arrenderanno all'evidenza. Tre quarti delle istituzioni finanziarie mondiali sono in bancarotta tecnica e non lo dicono, o meglio non lo possono dire, fino a che resisteranno continuerà l'incertezza fino a valori veramente insignificanti per le azioni. Da ex-operatore di mercato, mi sembra di vedere tante piccole parmalat, quando tanti risparmiatori continuavano a pensare che non potesse fallire, ed era un mese che si parlava in modo chiaro di epicurum.Solo i tassi d'interesse sono diminuiti, ma, a parte i mutui a tasso variabile, il margine d'interesse è rimasto nelle fitte maglie delle reti delle banche, cosa gravissima per la ripresa del credito.


Ho notato che su questo blog non si parla mai troppo seriamente delle banche e delle tante problematiche connesse, o per lo meno non vengono mai affrontati gli argomenti di maggiore interesse.
Perchè non parlare ad esempio delle commissioni di massimo scoperto, che tra l'altro è stato negli ultimi anni un tema di grande attualità e lo è divenuto ancor di più proprio in questi giorni a seguito dell'introduzione della Legge n.2/2009 che ne ha ora previsto l’abolizione.
Ma soprattutto perchè non si parla mai dell'usura bancaria, che è una vera piaga della nostra società, e del modo subdolo con cui viene perpetrata, all’insaputa dei tanti malcapitati clienti, aziende e cittadini.
E perché non parlare poi dello stato d’animo di chi subisce l’usura bancaria, e del timore di denunciare che attanaglia queste persone per paura di ritorsioni.
Perché non discutere anche del modo di porsi della Magistratura di fronte all’usura bancaria, che si comporta come se il fenomeno non esistesse, quando in realtà è l’unica istituzione a cui è demandato il controllo dell’operato della banche, come ha chiarito anche la Banca d’Italia, sostenendo che a lei compete solo la rilevazione trimestrale dei tassi medi.
Vorrei che qualcuno fornisse una risposta a questi miei interrogativi …

Massimiliano Massullo, Roma Commentatore certificato 02.03.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della Banca d'Italia, segnalo un intollerabile caso di mala giustizia, descritto in un mio articolo dal titolo:"Eclissi della giustizia: un caso emblematico", pubblicato nel mio blog: http://www.eclissideivaloricristiani.blogspot.com

Federico Pellettieri 01.03.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Sto cercando di vedere le puntate di "te la do io l'America", ma sembra una ricerca impossibile.
C'è un archivio o qualcuno che mi può indicare come trovarle?
Grazie
Elena

Elena Milanesi 28.02.09 18:52| 
 |
Rispondi al commento

per non dimenticare
antonio di pietro attacca berlusconi per le 6 tv piu' i giornale perche non sono democratiche e subiscono l'influenza di berlusconi.....
antonio di pietro ha un solo organo di informazione il suo blog...dove puntualmente vengono bannati tutti coloro che non sono in linea con la poliica di di pietro.
immaginate se era di pietro con le 6 tv ed i giornali cosa sarebbe successo.
attenti di pietro è un fascista dichiarato inoltre dittatore nel suo partito e intollerante verso gli altri....attenti amici.
io non credo piu' a di pietro
APPESTATI USCITE DA SOTTO LA TERRA ED INIZIATE A STRISCIARE

franco ruggiero, avellino Commentatore certificato 28.02.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Vaffanculo usurai .. loro e il loro sistema bancario!! Guardate questo sito www.contoprotestati.com

La stessa società manda a fanculo anche il sistema di strozzinaggio delle multe .. www.multastop.com

Angela Signorelli 28.02.09 12:15| 
 |
Rispondi al commento

...i nostri grandi giornalisti hanno scoperto l'ultima notizia di distrazione di massa...lo stupro...tutti i giorni ci bombardano con notizie di violenza(quasi sempre ad opera di rumeni)...in questo modo riescono a deviare la rabbia e l'attenzione crescente del popolo... dalla politica(scarsa e di sempre piu' basso livello)...alla cronaca...e proprio vero...ormai i nostri giornalisti sono passati da cani da quardia a cani da riporto...a cucciaaa.

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.09 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Non esiste sulla Terra animale più feroce di un essere umano affamato.

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.09 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Fino a quando esisteranno aree da "sviluppare" il capitalismo potrà trovare sempre nuovi "schiavi" da sfruttare.
Di fronte ad una globalizzazione del capitalismo deve corrispondere una globalizzazione delle organizzazioni sindacali.

Come nel ciclo dell'acqua che sorge, va verso il mare attraverso i rigagnoli, i torrenti ed infine i fiumi, per poi evaporare e tornare ad alimentare le falde sotto forma di pioggia o neve, così dovrebbe circolare il denaro.

I governi che dovrebbero favorire l'evaporazione e la ricaduta, ormai sono succubi di centri economici sempre più globalizzati che bloccano la circolazione e la permettono in un'unica direzione; se poi su questi meccanismi si innesca la folle illusione di produrre "ricchezza" dal denaro invece che dal lavoro, se su questo mettiamo il profitto come fine ultimo invece che il benessere psico-fisico dell'essere umano, otteniamo la bomba sociale che tra breve scoppierà.
Prevedo tempi duri per i troppo avidi.

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.09 10:28| 
 |
Rispondi al commento

NON DIAMO ESCLUSIVAMENTE LA COLPA ALLE BANCHE......PERCHE'SE IL SISTEMA FOSSE UNA TORTA,RISULTEREBBE CHE LO STATO NE HA MAGNATO UN QUARTO,'TRA SUPERSTIPENDI CONNIVENZE E CORRUZZIONE;LE BANCHE UN BEL QUARTINO ANCHE LORO: CONNIVENZE,CORRUZZIONE E TRUFFE VARIE;LE INDUSTRIE UN QUARTO,PER AIUTI DESTINATI AD INUTILI AMPLIAMENTI,(CHE GIA' SI SAPEVA,CHE PRODURRE PIU' DEL NECESSARIO PRIMA O POI SI SAREBBE ARRIVATI ALLA STAGNAZIONE DEL MERCATO),SOCIETA OFF-SHORE,CASSAINTEGRAZIONI E TURNAZIONI PER SUPERPRODURRE MERCI ,UTILI SOLO A FAR QUADRARE BILANCI FASULLI;
ULTIMI NOI, A FARCI FUORI L'ULTIMO QUARTINO,CHE CHIEDIAMO MUTI E PRESTITI ALLE BANCHE PER CASE PIU' GRANDI,VIAGGI PIU' BELLI MACCHINE PIU' GRANDI,COMPUTER PIU' VELOCI .......TUTTO DEVE ESSERE PIU' E ASSOLUTAMENTE SUPER......
E MO'?
E MO' DIAMO MAZZATE A DESTRA E A SINISTRA,ALLO PSICONANO E AI BANCHIERI,ALLA MAGISTRATURA E AI GIORNALISTI,MA,SAREBBE CARINO OLTRE CHE UTILE A NON RIPETERE L'ERRORE,CHE AMMETTESSIMO CHE SIAMO STATI UNA SOCIETA' MARCIA,CHE HA PRODOTTO TANTE TONNELLATE DI MERDA DI VARIO GENERE ,SENZA NEMMENO SAPERE DOVE METTERE I SACCHETTI........
PERCHE' SE NOI SIAMO SOLO CAPACI DI IMPUTARE COLPE AD ALTRI,SIGNIFICA CHE SIAMO CIECHI E SORDI E NON RICONOSCENDO PER PRIMI I NOSTRI ERRORI,CI RICASCHEREMO......

angela a., castellarano Commentatore certificato 28.02.09 09:56| 
 |
Rispondi al commento

la politica è pubblicità: a sinistra feste dell'unità con birra, salsicce e famosi cantanti che vanno in giro in ferrari ed in un anno guadagnano quanto tutti i manifestanti. Poi ci sono le manifestazioni ed i convegni con pulman e l'indottrinamento. A destra c'è la chiesa, la sicurezza ed i soliti slogan. Ma cosa si produce, quanto costa tutta questa gente è cosa fa in concreto, quanto guadagnano e che benefici hanno, quante mazzette e tangenti si mettono in tasca. Oggi poi anche per lavorare in un call center od in una cooperativa asservita alla sanità o fare il ricercatore tutti sottopagati, spesso non in regola, con contratti non certo a tempo indeterminato, devi raccomandarti. Il lavoro non è più un diritto sancito dalla costituzione ma una concessione di qualche politico o potente che vive nel lusso e negli stravizi a sbafo di gente sottopagata e calpestata che se prova a ribellarsi perde il posto di lavoro. E' il ritorno alla schiavitù ed all'aristocrazia.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.02.09 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Il premio della volgarità assegnato a Berlusconi dalla Francia . Il nostro padrone è felice perchè comincia a riscuotere successi intertnazionali.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.09 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Il democristiasno Franceschini alza la voce contro Berlusconi e Bossi. Mai avuto dubbi sulla cattiveria dei DC o ex DC.
I buoni sono tutti a sinistra, buoni con berlusconi,cioè con i ricchi e potenti, ma non con i poveri. Avete capito perchè nessuno di sinistra vota ?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.09 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Andate a vedere il filmato sul corriere della sera dove potete vedere k'assegnazione del premio della volgarità al nostra amato e simpatico Berlusconi da parte della Francia.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.09 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Il papà della Englaro , ora, viene anche indagato. I giudici solerti credenti e bigotti si fanno portavoci del Vaticano che non riconosce i campi di sterminio , ma riconosce il diritto di tenere in coma un essere umano a suo piacimento.
I giudici italiani hanno da tempo inziaito il loro allineamento con il regime berlusconi.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.09 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Non ha insegnato alla Sorboma , ma ha frequebtato un corso estivo ... come cameriere alla sorboma poi l'hanno cacciato perchè tappo.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.09 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Lo slogan, già usato per la crisi Argentina, riecheggia ora nelle piazze di mezzo mondo. Perché al crollo provocato dal libero mercato i governi oppongono le stesse ricette colpendo i più deboli. Ma saranno spazzati via a breve. L'atto di accusa della scrittrice canadese

Scontri in piazza a Reykjavik
La folla che in Islanda ha sbattuto pentole e tegami, fino a provocare la caduta del governo contestato, mi ha fatto tornare alla mente lo slogan in voga nei circoli anticapitalistici nel 2002: 'Voi siete l'Enron. Noi siamo l'Argentina'. Il messaggio era molto semplice: voi, politici e amministratori delegati riuniti in qualche summit economico, siete come quei dirigenti sconsiderati e truffaldini della Enron (e naturalmente non conoscevamo che la punta dell'iceberg). Noi, ovvero la plebaglia lì fuori, siamo come il popolo argentino che, nel bel mezzo di una crisi economica spaventosamente simile alla nostra, scese in piazza sbattendo pentole e tegami.

Gridando 'Que se vayan todos' (devono andare via tutti) costrinsero alle dimissioni quattro presidenti, uno dopo l'altro, in tre settimane. La rivolta in Argentina nel 2001-2002 è stata unica perché non mirava a un particolare partito politico o alla corruzione in generale. L'obiettivo era il modello economico dominante. È stata infatti la prima rivolta nazionale contro il moderno capitalismo deregolamentato. È servito un po' di tempo, ma dall'Islanda alla Lettonia, dalla Corea del Sud alla Grecia, alla fine anche per il resto del mondo è arrivato il momento del 'Que se vayan todos'.

Le stoiche matriarche islandesi che battevano le loro pentole, con i figli che saccheggiavano il frigo in cerca di proiettili (va bene le uova, ma lo yogurt?) richiamano alla mente le tattiche divenute famose a Buenos Aires. Ma anche la rabbia collettiva verso chi deteneva il potere, portando alla rovina un Paese un tempo florido pensando di poterla fare franca.

mario l 28.02.09 08:11| 
 |
Rispondi al commento

La crisi degli USA obbliga la pace , niente più democrazia in Iran.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.02.09 08:08| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno,

è vero ci stanno togliendo un pò alla volta il lavoro, la casa, il denaro, i diritti, diventa virtuale pure lo sciopero, il governo ha emesso delle obbligazioni per gli istituti di credito peri quali paghiamo il 7.5 per cento di interesse alle banche, costoro ci daranno i nostri soldi sui quali dovremmo pagare altri interessi, o nel caso ci facciano delle obbligazioni, ci pagheranno un tasso che sarà meno dalla metà di quello che noi come stato paghiamo a loro, Bravo Tremonti, hai trovato un'altro modo per incularci tre volte.

Grazie di cuore

alberto scanferla 28.02.09 06:30| 
 |
Rispondi al commento

Grande intervento di CETTINA alle 10.47
*******************************************

Fatto fuori Veltroni,

Annullato sul nascere Franceschini,

Qual'è il compito affidato ai co-co-co-(dè) **AGGIUNGO: con la CHIOCCIA ESOTICA a CANTARE PER PRIMA AL MATTINO e CHIUDERE IL POLLAIO A FINE TURNO...aggiung io) dei call centers istituiti all'occorrenza dal piduista?

......... L'abbattimento dell'unico ostacolo al suo cammino:

======= DI PIETRO!!!!======

Denigrare Di Pietro a tutti i costi, abbatterlo moralmente, politicamente........

Non fa niente se "chi" muove queste "marionette", di scheletri nell'armadio ne ha tanti che non si sa più dove metterli.

Strano, anche, che chi si fa manovrare si finga oltremodo contrario al Trattato di Lisbona, al "Nuovo Ordine Mondiale", alle dittature in genere.

Ingenuità?

Non credo.

Mala fede?

Interesse?

Mi sembrano più probabili.
***********************************

Carissima,

aggiungerei anche un goffo tentativo di STRATEGIA in RETE e MISSIONE di assoluto SABOTAGGIO CONTRO-GRILLO

Nel processo, il BAGAGLINO dei soliti 5 o 6 NICKS, diventa PROTAGONISTA in uno spazio NEMICO

Il PROTAGONISMO e' evidente nella nullita' dei commenti di questo SPARUTO e SPENNACCHIATO mini-racket da TIFOSERIA di PROVINCIA

Il NANO-SYSTEM (tm) non ha mai azzeccato nulla e sta guidando il Paese alla catastrofe, nello stesso modo in cui porto' alla catastrofe il suo IMPERO IMMOBILIARE

Arrivarono poi le offerte per lo stesso tipo di GUINZAGLIO che il Padre (Fu Luigi) indosso GENUFLESSO tutta la sua vita...ed il NANO non le poteva mica rifiutare ORDINI PERENTORI che arrivano in termini BEN chiari da lontano, via il PIAZZISTA Dell'Utri..e poi la bufala dello Stalliere..ed EROE MANGANO...di una famosa FAMMIGGHIA di oltre oceano..e non uno STALLIERE

Frottolari....!!!!


Ed . Commentatore certificato 27.02.09 22:28| 
 |
Rispondi al commento

CAXXO!!
Ma la nomina di totò vasa-vasa alla vigilanza rai è proprio vera!
E quale sarà il suo programma preferito?
LA PIOVRA ?IL PADRINO ? IL CAPO DEI CAPI?
C'è solo l'imbarazzo della scelta!

Vincent C. Commentatore certificato 27.02.09 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera ad ANNO ZERO Marco Travaglio ha chiesto a Tremonti "Perchè non si vedono i responsabili della catastofe economica in manette come sucede negli Stati Uniti" e Tremonti per tutta risposta ha detto che non servirebbe a niente ripristinare il falso in bilancio perchè ciò non scoraggia i truffatori a continuare nelle loro truffe ... è come dire è inutile fare leggi per i ladri o per gli strupatori o per chi fa straggi cammorristi ecc. perchè tanto questa gente continuerà ad esistere.
E questi sono i nostri Ministri?!?

Ciro C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 19:54| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

l'unica arma che abbiamo per distruggere questo
governo nazifascista è una sola:una rivoluzione
stile cubana.ma per far questo dobbiamo essere
tutti uniti(comunisti,socialisti rivoluzionari,
cristiani di sinistra,verdi,idv,democratici
rivoluzionari,trotzkisti,stalinisti,maoisti e
sindacalisti cgil e acli).solo così,come nel
1945,possiamo sconfiggere la dittatura ed instaurare il sistema socialista autogestionario.ancora dobbiamo aspettare?
che questi mostri di merda
ci levino pure il diritto di parola?già ci
hanno levato il diritto di sciopero,diritto
sancito dalla costituzione.grillo,svegliati!
questi mostri nazifascisti(psiconano compreso)
debbono essere spazzati via!
RIVOLUZIONE SOCIALISTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
p.s caro lenin di pietro,mi ricordo una
immagine che mi è rimasta impressa:lenin mentre
spazzava dal mondo capitalisti,monarchi e
preti.chissà se in italia con la rivoluzione
accadrebbe questo.un saluto a pugno chiuso!
seguace di ho chi minh

Andrea Costanzo 27.02.09 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo un BLOG LIBERO di Montorio al Vomano (TERAMO), una cittadina che per 10 anni non ha avuto opposizione all'amminastrazione di centrosinistra. Stiamo lottando tramite il blog www.rialzatimontorio.blog.tiscali.it per controllare le azioni dell'amministrazione stessa. Scriviamo per ringraziarvi dell'idea di lotta e di libertà che si sente navigando sul vostro blog. Una vostra "incursione sul nostro è gradita. LA REDAZIONE

RIalzati Montorio Commentatore certificato 27.02.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno bloggers.

Perchè scagliarsi gli uni contro gli altri, secondo me, meglio RAGIONARE!

Leggo pareri, motivazioni, sentenze e recriminazioni su responsabilità di questo o quello dopo aver formulato rabbiose offese ed accuse esprimendo pareri di riprovazione su scelte e opinioni più o meno inadeguate ai momenti che oggi si vivono non evidenziando però, SECONDO ME, compiutamente, CHI E PERCHE' HA permesso che si giungesse a tanto non attuando per tempo INTERVENTI ADEGUATI A CHE CIO' NON SI VERIFICASSE O ALMENO NON IN MODO COSI' TERRIBILMENTE DISASTROSO.

Non posso che essere allineato con tutti su questo modo di rappresentarsi in una realtà che, se analizzata nel profondo, ha in se il riconoscibile senso di colpevolezza e responsabilità attribuibile a tutto e tutti.
Infatti se c'è chi ha accumulato ricchezze a dispetto di terzi lo ha potuto fare perché i terzi hanno affidato la tutela dei loro diritti in mani poco sicure o non abbastanza capaci di tutelarli in modo adeguato a che non si potessero attualizzare taluni fatti che, oggi dicono, hanno sconvolto la e le società e i mercati con le conseguenze che sappiamo. Quindi tutti sono compartecipi e responsabili dello status quo.
Il popolo ora deve non cadere nella trappola di credere che addossando le colpe ad altri si può trovare una qualsiasi soluzione ai problemi.
La realtà chiede autocritica e determinazione nel ricercare in noi stessi le consapevolezze per tentare l'attuazione di nuove regole atte a cercare e soprattutto a riconoscere individui DIVERSI, che, a differenza di quelli oggi disponibili, sappiano mostrare vie nuove che stravolgano le vecchie regole mostrandone i limiti generandone di nuove approfittando dell'esperienza acquisita per non ripetere gli errori e le mancanze che da quel che si sente in ogni intervento pare non abbiano padri e responsabili ma siano solo frutto del caso.


MARLOW

frank marlow () Commentatore certificato 27.02.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fascino allucinante dal fascista italoide

altezza 1.57Mt
pancietta gelatinosa
orecchie da dumbo
La moglie in fondo lo odia ma legata
sonrriso di mafioso contento tipo alcapone
irresistibile certo per suo conto corrente ...

ma questo buffone è fregato da due donne che lo denuncierano alla corte europea.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Dice Giulio (tremonti) che ora i prezzi scendono per cui quelli che hanno uno stipendio fisso ne trarranno vantaggio.

Detto da Tremonti è chiaramente una manipolazione dell'informazione.
Primo perchè gli stipendi fissi non ce l'hanno tutti, secondo perchè non è detto che questi posti fissi resistano alla crisi.
Quali sono i posti sicuri oggi?
Quelli alla Telecom? Quelli alla Fiat? Quelli nella pubblica amministrazione?

Credo che gli unici posti che hanno buone prospettive oggi siano nelle criminalità organizzate.

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 17:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

HO FATTO UN SOGNO.

Stavo parlando con un insigne commercialista che mi diceva di un suo recente incarico, da parte di un’importante Istituto di Credito. Si trattava di concedere, o meno, un importante finanziamento ad un Imprenditore “rampante” per la faraonica realizzazione di una “città 2” foriera di ingordi profitti. Gli era stata affidata, quindi, per la valutazione del rischio, l’analisi del bilancio consolidato di tutte le attività del gruppo del nostro personaggio. Sfogandosi mi parlava di dettagli tecnici che non riuscivo a cogliere in pieno, di partecipazioni proprietarie incrociate, di crediti di una “partecipata” che diventavano debiti di un’altra… di scatole cinesi con dentro “non si sa bene cosa di concreto”. Non è che io, di tutto il discorso ne capissi poi più di tanto… forse ricavavo soltanto la sensazione che si traeva durante il “ventennio” dell’immane potenza del nostro esercito, vedendo passare sotto gli occhi gli stessi carri armati in circolo, che VOLEVANO sembrare, in tal modo, infiniti. Il commercialista, sulle risultanze dell’analisi aveva quindi “vivamente sconsigliato” all’Istituto di concedere il finanziamento. Qualche tempo dopo, incontrando il responsabile di quella pratica bancaria, aveva saputo che il finanziamento era stato concesso, non integralmente… ma non “si era potuto fare diversamente”. Nel mio sogno l’attività bancaria non era oggetto di controlli efficaci, sul riciclaggio di denaro, sulla reale presenza di garanzie effettive per la concessione di finanziamenti… e quant’altro. O, come nella realtà, questi controlli potevano essere facilmente aggirati, nell’interesse di “qualcuno”. Mi sono svegliato sudato, prevedendo un fulgido e rappresentativo futuro del personaggio. Beh, si sa cosa si dice dei sogni: quelli belli non si realizzano mai, ma gli incubi, invece, sempre. Qualcuno lo farà in futuro, ed altri lo hanno già fatto nel passato.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 27.02.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

le banche e i banchieri furbi non hanno fatto altro che applicare il principio del gatto e la volpe, il guaio è che noi siamo tutti un po pinocchio.

aldo martello 27.02.09 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Gli USA crollano, ma l'Italia ha Tremonti , non abbiamo paura.

cesare beccaria Commentatore certificato 27.02.09 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Franceschini fai come Di Pietro se vuoi prendere i voti degli elettori che odiano berlusconi e la sua signoria.

cesare beccaria Commentatore certificato 27.02.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Mario DRAGHI sta ripulendo le BANCHE ? io le vedo SPORCHE SPORCHE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Graziella iaccarino-Idelson, napoli Commentatore certificato 27.02.09 16:24| 
 |
Rispondi al commento

All'inferno, Bush chiama negli Usa per sapere com'è la situazione nel paese dopo la sua morte. Parla per due minuti. Riattaccato il ricevitore, Satana lo informa che per la chiamata gli
deve tre milioni di dollari. Bush firma un assegno a pagamento.
La Tatcher, incuriosita, vuole fare lo stesso e chiama Londra. Parla per cinque minuti, e Satana le chiede dieci milioni di sterline.
Anche Berlusconi, a quel punto, sente il bisogno di chiamare il suo paese.
Telefona e parla per tre ore. Quando attacca, Satana gli chiede 35 centesimi.
Berlusconi rimane sorpreso, per la differenza dei costi tra la sua e le altre chiamate, ma si convince sia una forma di favoritismo che il diavolo gli accorda, perche' nn puo' essere piu'
economico chiamare in Italia rispetto a Stati Uniti e Regno Unito. E con lui se ne rallegra.
E Satana: «Ascolta, vecchio caprone... con la finanziaria che hai approvato, il decreto Gelmini, il casino di Brunetta, le politiche sull'immigrazione, le intercettazioni telefoniche che hanno favorito pedofili, pervertiti, corruttori e ogni altro delinquente possibile, i contratti di lavoro, il costo della vita, il caso Englaro, il lodo Alfano, i favori al clero, l’ attacco alla costituzione, il divieto di sciopero, il ritorno al nucleare HAI RESO L'ITALIA UN VERO INFERNO... E DA INFERNO A INFERNO LA CHIAMATA È URBANA!!!!

ECCO COSA PENSANO DI BROGLIUSCONI IN EUROPA

Siamo noi, siamo noi, lo zimbello dell'Europa siamo noooi! Arrivati alla fine delle clips c'è una pubblicità svedese. Impressionante!!!

http://www.youtube.com/watch?
v=tsjp2_9oK5A&feature=channel_page

... nel frattempo, il nostro caro Premier, ci regala un'altra miserevole figura di merda:
http://tv.repubblica.it/copertina/berlusconi-gaffe-con-sarko/29958?video

ivan IV Commentatore certificato 27.02.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento

SE RUBI UN LEGNO SEI UN LADRO

SE RUBI UN REGNO SEI UN RE

ANGELO BRAGA 27.02.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'Alema in Ancona per fondare la sua corrente RED con i soldi Berlusconi?

cesare beccaria Commentatore certificato 27.02.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giorno a tutti
faccio riferimento al post di Marco " Bolletta del gas ". Devi capire caro Marco che questi infami non aumentano il caviale o lo champagne ma i generi di prima necessità perchè non ne possiamo fare a meno, vai a contestare la bolletta, prima paghi e poi fatti tutta la burograzia, telefonate senza risposta non hai speranze. Io nel mio lavoro sto cercando di difendermi cercando solamente di far valere i miei pochi diritti....e mi danno del rompiballe....il nostro problemi cari miei e che tutti noi pensiamo per i nostri propri interessi personali e non ci curiamo degli altri ed è qui lo sbaglio..l'Alitalia...sciopera " che palle ma che vonno questi "..ricordatevi che quando toccherà a voi sarete soli. Io ho due soluzioni...alla Francese e all'Americana- ghigliottina-rivoluzione-.
Pino

pino bellini 27.02.09 15:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il giornalista David Icke illustra chiaramente quello che avviene nel momento in cui un normale cittadino si reca in banca per chiedere un prestito di una somma di denaro:

“Quando andate in banca a chiedere un prestito, la banca non stampa neanche una banconota nuova, né conia nuove monete. Si limita a digitare la somma del vostro prestito sul vostro conto corrente. Da quel momento in poi pagate alla banca interessi su ciò che non è altro che denaro digitato sullo schermo (denaro virtuale). Eppure, se non riuscite a rimborsare il prestito che non esiste, la banca può intervenire e, in tutta legalità, espropriarvi beni che invece esistono, come la casa, la macchina, la terra e tutto quello che possedete, per un valore pari a quello che compare sullo schermo. Inoltre, poiché il denaro non viene messo in circolazione dai governi, ma dalle banche private che concedono prestiti ai clienti, le banche controllano la quantità di denaro in circolazione. Più prestiti decidono di elargire, più denaro viene messo in circolazione.”
---

NON ESISTE ALCUNA CRISI:

NAZIONALIZZARE LE BANCHE.
LO STATO RIPRENDA LA EMISSIONE MONETARIA.
LA RISERVA FRAZIONARIA SIA OBBLIGATORIA AL 100% (OGNI BANCA PUò PRESTARE SOLO IL DENARO CHE HA EFFETTIVAMENTE IN DEPOSITO: ORA LA RISERVA è AL 2%, QUINDI LE PANCHE PRESTANO UN 98% DI DENARIO CHE NON ESISTE! MA POI LO VOGLIONO INDIETRO CON GLI INTERESSI!)

NON ESISTE NESSUNA CRISI!!!

È TUTTO INVENTATO DALLE BANCHE PER NDEBITARE IL MONDO ED IMPOSSESSARSI DELLE "VERE RICCHEZZE", CHE NON SONO (OVVIAMENTE!) IL DENARO O I TITOLI, MA:

- TERRA
- RISORSE DEL SUOLO, DEL MARE, DEL CIELO
- BENI STRUMENTALI
- CAPACITÀ (SE INDEBITI UN'UOMO LA SUA VITA DIVENTA TUA...)
- COMPETENZE (COME SOPRA)
- CASE, OPERE, MANUFATTI
- ECC.ECC.

Cosa ci vuole a capirlo?
COSA?!?

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 15:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

quante belle parole ,ma non sono mai corredate dai fatti mi spiego. sapere tante cose ma non far nulla si chiama .......insultare con psico etcc.non porta a nulla e purtroppo l'ITALIA straripa di tanto nulla, quindi invece di scrivere tante nullità proponete,costruite dite, la vostra tipo se io fossi .....farei....immedesimatevi nel politico costruttore./ commentare a pecorone non porta a ripeto nulla...pertanto se si vuole cambiare si inizia si da un blog ma con consigli e propositi meditate e cosi saremo certi di avere un futuro migliore ossequi cito ARbore che disse MEDITATE GENTE MEDITATE nulla nullanulla suona proprio nulla

t.luc 27.02.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento

@ Meg2

"...Io cerco di proporre idee diverse, opportunità diverse..."
===================================================

Aspetto con ansia qualche tua idea per risolvere ad esempio il problema degli operai FIAT di Pomigliano, visto che finora ho sentito che dici loro che devono essere contenti di avere la cassa integrazione al 70% e che fra un anno non avranno lavoro...

O qualche idea per quei 500.000 che non ricevono più lo stipendio perché è finito loro il contratto a termine e non hanno da mangiare... Cosa consigli? Di andare a caccia di pantegane e di smetterla di lamentarsi che in fondo avranno carne fresca tutti i giorni?

Di chi sono le responsabilità?
Di chi ha semplicemente lavorato e vorrebbe continuare a farlo perché è in gioco la stessa sopravvivenza oppure è responsabilità di coloro che hanno fatto di "avidità" virtù?

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si,il mondo è strano.

Il fondatore della Royal Bank of Scotland e responsabile del fallimento della stessa,a 50 prende una pensione di 775mila euro annui.

Anch'io voglio far fallire una banca!!

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 27.02.09 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha scritto: perchè scrivi i tuoi commenti nei sottocommenti, hai paura che se li scrivi in prima pagina, vengano cancellati?

Primo: scrivo nei sottocommenti perchè così è è previsto dal regolamento.

Che poi qualcuno si metta sempre in evidenza, anche per dire stupidaggini, fa parte del marketing (promozione sempre degli stessi nicks).

Secondo: effettivamente molti miei commenti vgengono cancellati.
Il perchè è capibile: troppo fuori dallo standard.

Certo i gestori del blog non ci fanno bella figura, macchisenefrega, se ci sono tanti idioti pronti a seguire qualsiasi linea, purchè sia proposta dai loro "guru".

Io cerco di proporre idee diverse, opportunità diverse.

E' come sbattere contro un muro: il muro della stupidità, della parzialità, della disconoscenza.

Al che uno dice: perchè non ve ne andate tutti AFFANCULO, visto che è il vostro motto?

Meg 2 Commentatore certificato 27.02.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Il capitalismo è fallito.
Si è comportato come un bambino viziato che ha svuotato un lago per bersi un bicchiere d'acqua.

Ha seguito una logica lineare, che non teneva conto dei costi sociali ed ambientali.

Ha fissato come proprio fine il profitto escludendo l'uomo.

Lo "sviluppo" (termine da definire) di una determinata area è possibile solo sfruttando un'altra area che viene definita sotto-sviluppata.

Questo succederà ancora fintanto che non si arricchirà il termine sviluppo includendo altri parametri e non solo basandosi su quelli economici indicati dal PIL.

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 14:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Neh...amilcara, ma non ti sembra di averci scassato un pò troppo la minchia con questi ..buonisti...rossisti ..sinistristi..e il cazzo che ti fotte?
Ma cambia disco ..e cambiati anche questo nome di merda...vaffanculo !

Aldo F., napoli Commentatore certificato 27.02.09 14:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

@ per il COGLIONE franco ruggiero, avellino

Dov'erano la Consob e la Banca d'Italia quando avvenivano gli scandali finanziari? Non ci convince che non ne sapessero niente, ma ci convince la loro connivenza, se non la complicità.

Noi dell'Italia dei Valori abbiamo preparato un pacchetto di leggi che in materia di risparmio e credito mirano a trovare fondi per il rilancio dell'economia del Paese. Ma invece di prendere ai deboli per dare ai forti, toglie ai furbi per dare a tutti i cittadini.

Tra le nostre proposte di legge prevediamo l'abolizione della clausola di massimo scoperto bancario, misure per l'introduzione della ''proprietà popolare della moneta'', il divieto per i comuni di piccole dimensioni di sottoscrivere strumenti finanziari derivati, la vendita parziale delle riserve auree dello Stato a beneficio del debito pubblico, nuove norme sulla proprietà della Banca d'Italia e la trasformazione delle banche popolari in società per azioni di diritto speciale.

Proponiamo inoltre la costituzione di due nuove commissioni parlamentari di inchiesta. Una sull'operato dell'Isvap, l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, per indagare sulle anomalie del sistema che continua a comportare un indiscriminato aumento delle tariffe assicurative, nonostante l'avvenuta liberalizzazione. L'altra sull'operato di Consob e Banca d'Italia relativamente agli scandali e ai dissesti finanziari e industriali, nonché alla distribuzione dei bond argentini presso i risparmiatori italiani.

Noi chiediamo che il Parlamento si interessi di cose serie piuttosto che di lodi vari. A chi ci accusa di essere eversivi rispondiamo che eversivi sono quelli che tengono nascoste queste problematiche per tenersi il malloppo. Di questo pacchetto si parlerà poco perché e' più facile sparlare dell'Italia dei valori e identificarla come il partito che si occupa di giustizia e porta avanti il giustizialismo.

http://www.antoniodipietro.com/2008/08/la_latitanza_di_consob_e_banca.html

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 27.02.09 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Le banche hanno carenza di liqudità. Pare che abbiano investito in titoli-spazzatura (se solo per avere qualche titolo, si rivolgevano a me e di titoli gliene avrei dati parecchi....).
Mi piacerebbe sapere a questo punto, chi sono i veri intestatari dei titoli spazzatura. No perchè, da troppo tempo gli investimenti ogni tanto si rivelano delle bruciature. Anni fa fu così per le assicurazioni....e ora le banche. O gli investitori sono degli incapaci, oppure sono stati volutamente acquistati. E di chi sono le società emittenti tali titoli?

Mah....

Gian A 27.02.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Insieme alle altre forze del distretto abbiamo organizzato una grande mobilitazione a Prato per FAR SENTIRE LA VOCE DI PRATO IN MODO ESTREMAMENTE DECISO E ASSOLUTAMENTE STRAORDINARIO A LIVELLO NAZIONALE:

Sabato 28 febbraio, alle ore 9
piazza Mercatale

una manifestazione alla quale SEI INVITATO AD INTERVENIRE e per la quale TI INVITO A SENSIBILIZZARE TUTTI I tuoi COLLABORATORI affinché partecipino attivamente.

Il programma prevede, dopo il ritrovo e un breve saluto introduttivo, la partenza di uno striscione lungo 1 km verso Piazza S. Marco e Via Ferrucci per arrivare poi all’Istituto Buzzi. Inoltre, un elicottero riprenderà dall’alto lo striscione e la scritta “PRATO NON DEVE CHIUDERE” nel frattempo allestita nella parte centrale di Piazza Mercatale. E’ previsto un intrattenimento musicale durante la manifestazione.
Dobbiamo riuscire a riempire la piazza: QUESTO CI ASSICURA LA PRESENZA DEI MEDIA NAZIONALI (tg1 – TRASMISSIONE BALLARO’).
AIUTACI A DIFFONDERE L’INIZIATIVA: AMICI PARENTI CLIENTI E FORNITORI. AIUTA LA TUA ATTIVITA’, AIUTA LA TUA CITTA’


Conto sulla Tua presenza e dei Tuoi collaboratori, per la piena riuscita dell’iniziativa.

Diego R. 27.02.09 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Merculoni !
Un tapiro al giorno
leva il dottor di torno.

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 27.02.09 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Pur non essendo imprenditore, provengo da una famiglia di imprenditori: di mio padre e mio nonno ricordo quanto fosse per loro importante la parola, l’onore, la famiglia, il lavoro e chi lavorava per loro che conoscevano uno ad uno per nome e cognome. Uomini assunti a cui hanno seguito spesso i figli, valorizzati per le loro capacità e la loro fedeltà, i migliori diventati direttori, amministratori e poi soci, amici e compagni di lavoro. L’impresa era intesa come una famiglia allargata e l’imprenditore aveva l’obbligo di provvedere ai bisogni di queste famiglie. Inizialmente non esistevano società a responsabilità anche perché era impensabile per un imprenditore di quei tempi non onorare i propri impegni: un disonore che l’avrebbe fatto uscire dal mercato Oggi tutto è cambiato, in peggio. Un muro separa capitale e lavoro e, sotto certi aspetti, attualmente c’è più responsabilità da parte dei dipendenti che non dei datori. Le grandi imprese ricattano le nazioni che nella speranza di tenerle in casa intervengono nei momenti di crisi, prendendo i nostri risparmi per poi cinicamente dimenticarsi di quanto hanno avuto dal nostro paese andando a investire all’estero quanto guadagnato nel nostro paese nei momenti di vacche grasse grazie ai lavoratori italiani, oltre a quanto hanno racimolato dallo stato grazie alle tasse e dalle banche ruffiane ed aguzzine asservite al potere di pochi e che hanno attinto sempre da noi italiani. Sfruttano la povertà e le differenze sociali in paesi dove non esiste tutela e garantismo. Il ritorno di una schiavitù globalizzata che deve essere frenata dalla globalizzazione dei diritti sociali, del minimo salariale garantito, punendo chi schiavizza. La scusa, in un certo senso vera, è che se non lo fanno loro lo fanno glia altri. Ma allora interveniamo a livello europeo per evitare di essere tutti ridotti in schiavitù asserviti a pochi grandi capitalisti.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 27.02.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento

LA RAPPRESENTANZA PUO’ ESSERE EFFICACE SOLO CON IL 50% DEI CONSENSI.

Bene, vediamo un po’ se la loro medicina è efficace anche per loro. Prevedono che i sindacati che superino il 20% di rappresentanza non possano dichiarare uno sciopero se non dopo un REFERENDUM che gli attribuisca l’ulteriore 30% delle adesioni. Ok, 20+30=50. Bene, dicevo, la scelta nucleare è a suo tempo stata negata da un referendum popolare. Chi la vuole riproporre non raggiunge sicuramente il 50% dei consensi. Si faccia quindi un nuovo referendum che, se avrà successo (50% + 1 dell’intera popolazione) determinerà la scelta nucleare e la localizzazione delle Centrali nelle aree che hanno riscosso il maggiore consenso popolare. Questa sarebbe Democrazia… le altre solo prepotenti ed arroganti pagliacciate. E non ci dicano che è uno strumento costoso (400 MLN DI EURO) quando paghiamo ad esempio la T.A.V. 33 MLN al Km. contro gli 11 MLN delle altre nazioni europee. Basta pagarne il prezzo “europeo” per una ventina di chilometri per reperirne le risorse. A meno che non si voglia fare FINALMENTE qualcosa di onesto e pagarne i “costi europei” sull’intera realizzazione. Ed è doveroso specificare: REALIZZATO CON IDENTICA QUALITA’.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 27.02.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento

La crisi fa male, ma non a chi l'ha causata: Le banche. Grande, immensa CASTA. Stipendi faraonici dei managers per cosa? Impoverire la gente. Ed ora verremo chiamati persino ad aiutarle!!
Grazie, Beppe, di far sentire la tua voce nel modo giusto contro questi mostri politicizzati.

thomas jefferson Commentatore certificato 27.02.09 14:15| 
 |
Rispondi al commento

su una cosa però non sono d'accordo quando si dice
"Il rinnovamento deve partire dai vertici finanziari. Liquidare i politici e lasciare al loro posto i banchieri non serve a nulla. Al prossimo giro chi ha il controllo del sistema finanziario eleggerà altri prestanome, servi o soci in affari."

Secondo me invece il rinnovamento deve necessariamente partire proprio dai politici. Se è vero che i politici sn i camerieri dei banchieri, allora se la classe politica non si fa manovrare dai vertici finanziari, come possono questi ultimi continuare a farsi i cazzi loro?

Fra M, Bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento

"Io ti ho dato la tua donna"
gaffe del premier con Sarkozy
di ANAIS GINORI

"Io ti ho dato la tua donna". Era rimasta una battuta sussurrata da Silvio Berlusconi a Nicolas Sarkozy in conferenza stampa, durante il vertice italo-francese che si è svolto martedì a Villa Madama. Nessuno, o quasi, era riuscito a carpirla. Il Cavaliere aveva interrotto per qualche secondo il presidente francese mentre stava illustrando i risultati del summit.

"Io e Silvio Berlusconi - spiegava in quel momento Sarkozy - abbiamo fatto riconoscere l'omologazione dei diplomi superiori che finora non c'era...". Il premier si era allora avvicinato, pronunciando a bassa voce una frase, che immediatamente Sarkozy aveva liquidato con un sorriso imbarazzato. Il capo dell'Eliseo era tornato frettolosamente al suo discorso ufficiale, tagliando corto: "Non sono sicuro di dover ripetere".

La misteriosa battuta ha però suscitato la curiosità dei media francesi. Mercoledì sera la trasmissione serale di Canal +, "Le Grand Journal", ha tradotto il labiale di Berlusconi, ricostruendo le esatte parole. "Moi je t'ai donné la tua donna", avrebbe detto il Cavaliere mischiando le due lingue. L'allusione all'italianità di Carla Bruni come fosse un bene da esportazione non è evidentemente piaciuta a Sarkozy. E neppure ai presentatori francesi che hanno costruito sulla gaffe una serie di ironie, assegnando a Berlusconi "l'Oscar della volgarità".

La Bruni, d'altra parte, non aveva nascosto in passato il fastidio per quello che i francesi chiamano "humour déplacé", ironia fuori luogo, del premier. L'8 novembre, dopo che il Cavaliere aveva lodato "l'abbronzatura" di Obama, la first lady aveva confessato la soddisfazione di essere diventata francese.
---

Aò! Che classe 'sti francesi!
'A chiameno "humour déplacé"...

Penza che io, che sò 'bburino, 'a chiamavo
"esse 'n pezzo demmerda!"

Certo che sso 'fforti sti francesi!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER NON DIMENTICARE

antonio di pietro attacca berlusconi per le 6 tv piu' i giornale perche non sono democratiche e subiscono l'influenza di berlusconi.....
antonio di pietro ha un solo organo di informazione il suo blog...dove puntualmente vengono bannati tutti coloro che non sono in linea con la poliica di di pietro.
immaginate se era di pietro con le 6 tv ed i giornali cosa sarebbe successo.
attenti di pietro è un fascista dichiarato inoltre dittatore nel suo partito e intollerante verso gli altri....attenti amici.
io non credo piu' a di pietro.

franco ruggiero, avellino Commentatore certificato 27.02.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA AVETE VISTO IL TG1????


CHE SCHIFO CHE MERDS


MEZZ'ORA DI PANZANE, STUPRI, VIOLENZE, OMICIDI, ROBE DA MAGNA'... GOSSIP... IMMIGRATI...


AH, DIMENTICAVO, 30 SECONDI A BERLUSCONI

filippo f. (filippof) Commentatore certificato 27.02.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento

"A prescindere che una come la Carla Bruni è meglio perderla che trovarla, boriosa e stupida qual è, il senso del discorso è: 'sta stronzetta in defininitiva è italiana, quindi il paese Italia te l'ha donata.

E siccome attualmente il rappresentante dell'Italia sono io (Berlusconi), io ho avuto quest'onore (?).

Cercate, anche se vi è difficile, di capirle, le cose"

Scudo-umano Grassi, quanto ti danno a post?

No perchè se queste perle le posti gratis stai messa davvero male, credimi.

Fatti aiutare, ma da uno bravo, possibilmente.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 27.02.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI PIACEREBBE TANTO SAPERE COSA SI INTENDA PER “LIBERISMO” E “POLITICHE LIBERTICIDE”.

A me sembra proprio che certe affermazioni siano sempre state fatte secondo personale convenienza. Molte delle quali in aperta contraddizione tra di loro. Forse è liberismo, e rappresenta il propagandato “libero mercato”, il consentire, anzi l’incoraggiare l’ingordo libero arbitrio di casta. Liberismo deve essere sinonimo dell’aver mano libera a fare il proprio ESCLUSIVO interesse, solo per qualcuno, ed a discapito di chiunque altro. E politiche liberticide tutte le iniziative atte a creare difficoltà a quell’attività. Bene, basta saperlo. Io faccio senza essere ostacolato i miei affari, guai a chi osasse perseguire me o i miei sodali. Tutti gli altri devono accettare e fare ciò che io stabilisco: chiedete il “testamento biologico”? Volete aprire le porte all’EUTANASIA? No, mai e poi mai, è immorale e non è etico chiedere la dolce PROPRIA MORTE quando può essere, per noi, tanto gratificante DARVI L’AMARA VITA SENZA FUTURO. Però, in compenso, possiamo decidere di azzerare la VOSTRA AUTO DETERMINAZIONE, il VOSTRO LIBERO ARBITRIO. Cominciamo col concedervi, forse, il testamento biologico, subordinandolo alle nostre “procedure burocratiche” che non sono assolutamente costose e liberticide QUANDO RIGUARDANO VOI. Le semplificazioni a noi, le complicazioni a voi, sempre per effetto dell’equa ripartizione. Poi introduciamo lo “sciopero virtuale” che consentiranno alle maestranze di essere produttive anche e specialmente in assenza di reddito. La regolarità del contratto di lavoro si esprimerà compiutamente e lecitamente nelle prestazioni corrispettive: voi lavorate e noi guadagniamo. Per il momento vi concedo ancora lo “sciopero tradizionale” che, però potrà essere lecitamente dichiarato solo dai sindacati con almeno il 50% di rappresentanza. Mi chiedo: ma la LORO RAPPRESENTANZA dell’intera popolazione a quale percentuale si è attestata? Gli è bastata per fare di noi tutto ciò che vuole.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 27.02.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento

@ monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI

appena lo vediamo a sto idiota di lenin di pietro lo prenderemo a scarponi.....ma noi lo colpiremo perchè siamo precisi e lui un imbranato idota.

franco ruggiero, avellino Commentatore certificato 27.02.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è difficile rstare ottimisti sul futuro dell'Italia: nonostante le continue affermazioni di una posizione quasi-privilegiata, il nostro paese rende le sue tare ataviche mortalmente pericolose (corruzione, mafia, cartelli vari), in più la posizione dei precari non ha eguali altrove ed un collasso totale e non previsto (dagli economisti e dagli analisti) non è fantascienza, ma escluderei qualsiasi possibilità che un numero sufficiente di cittadi si imbufaliscano, il sistema ha imparato alla perfezione l'arte di sedare goccia-a-goccia il consumatore-suddito e questi anche ridotto alla fame non possiede sufficiente energia per ribellarsi e le manifestazioni di protesta rischiano come al solito di essere stigmatizzate, ci sono molte più possibilità che ci si risvegli come gli argentini improvvisamente nullatenenti, e chi a detto che questo sia il male assoluto?

ciccio c. Commentatore certificato 27.02.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento

http://www.pressante.com/politica-e-ordine-mondiale/672-circa-il-nostro-sistema-bancario.html

UN OTTIMA GUIDA per i "timidi" che non vogliono proprio capire che questa "crisi" è FINTA!

solo un breve estratto:
L'attuale creazione di denaro dal nulla operata dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari. La sola differenza è che sono diversi coloro che ne traggono profitto.
Questa frase la diceva Maurice Allais, premio nobel per l'economia nel 1988.
...
Una volta modificato questo sistema, abolendo i meccanismi di creazione del debito ARTIFICIALE, la creazione di moneta dal nulla da parte delle banche, e restituendo allo Stato il potere di emettere moneta , sarebbe addirittura superflua la tassazione, poiché lo Stato non avrebbe la necessità di chiedere ingenti quantità di denaro e sacrifici ai suoi cittadini per ripagare il debito nei confronti del sistema bancario; oppure basterebbe una tassazione ridottissima che compenserebbero eventuali pressioni inflazionistiche (come già avviene dal 1816 sull'isola di Guernsey in cui lo Stato emette la sua moneta, dove non esiste debito pubblico e l'unica tassa che si paga prevede una aliquota di solo il 20% sul reddito).

Solo quando capiremo che il sistema economico di cui facciamo parte è contrario agli interessi dei cittadini, solo allora saremo in grado di comprendere che esistano soluzioni in grado di cambiere in meglio la nostra vita.

"E' un bene che il popolo non comprenda il funzionamento del nostro sistema bancario e monetario, perché se accadesse credo che scoppierebbe una rivoluzione prima di domani mattina." (Henry Ford)

Salvatore Tamburro
----

Andate a leggerlo tutto.
Prima di FARE bisogna CAPIRE...

Lo ripeto:

LA CRISI È FINTA!
NON C'È NESSUNA CRISI!

NON ABBIAMO MAI AVUTO, COME OGGI, COSì VICINA E REALIZZABILE LA POSSIBILITÀ DI VIVERE TUTTI BENE, LAVORANDO POCO E DEDICANDOCI ALLE ATTIVITÀ CREATIVE E NATURALI CHE FANNO DELL'UOMO UN ESSERE SPIRITUALE!!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho inventato un nuovo personaggio fantastico.
Una specie di supermen.

Si chiama MERCULONI.

dario ogliastro, viareggio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

==========RAPPORTO RONDA BIANCOROSSA =============
IERI SERA NIENTE RONDA :TURNO DI RIPOSO.
HO CHIESTO A COMANDANTE LA POSSIBILITA' DI FARE PUNTO DI SITUAZIONE CON I MIEI COLLABORATORI E OTTENUTO.
FATTO RIUNIONE ENOGASTRONOMICA CON LUCIO,MARIO,NICO (DETTO CIUPINARA) E GINO M.
GINO M.VUOLE FAR PARTE DELLA NOSTRA RONDA PERCHE' HA SENTITO CHE,OLTRE ALLA SICUREZZA, ALLA DISCIPLINA,ALLA SERIETA,LA RONDA BIANCOROSSA HA ANCHE IL CUORE .
PARLATO CON LA VECCHIA GUARDIA E SUBITO ACCETTATO DI INTEGRARE,COME RISERVA, GINO M.
SAPPIAMO CHE GINO CONOSCE TUTTI I BAR,
LE HOSTARIE , LE TRATTORIE,I CAFFE' DELL'ALTOVICENTINO:COME POTER RIFIUTARE UNA COLLABORAZIONEDEL GENERE?
LA RIUNIONE ENOGASTRONOMICA SI E' TENUTA PRESSO PIZZERIA RISTORANTE " MARADONA FOREVER" ,SITUATA A COGOLLO DEL CENGIO.
MANGIATO BENE E BEVUTO MEGLIO.
PRIMA ERAVAMO PASSATI DA JADID PER PRENDERE IL FUMO......TROVATO E PROVATO:TUTTO OK.
IERI ERA IN RIUNIONE/CONGRESSO A PADOVA,AVEVA VISTO LA MIA CHIAMATA MA NON POTEVA RISPONDERE.
MI HA RIFERITO CHE APRIRA' NUOVI PUNTI DI VENDITA,
E CHE,VISTO LA RICHIESTA, IL FUMO PROBABILMENTE AUMENTERA'.
HO FATTO PRESENTE,DATO CHE IL RACCOLTO A SETTEMBRE E' ANDATO A MERAVIGLIA.COLLI BERICI , PREALPI VICENTINE E ZONA COLLINARE BASSANO/MAROSTICA HANNO "BUTTATO" BENE,....NON MI SEMBRAVA CASO DI AUMENTARE......!
HA RISPOSTO CHE ANCHE LORO DEVONO VIVERE.
.....VI TERRO' INFORMATI........
CONCLUSA SERATA PRESSO BIRRERIA "DAL BAFFO",A SANTORSO....FATTO ULTIMA CANNA E POI TUTTI A CASA.

PS. FATTO RAPPORTO TARDI....MA NON ERAVAMO DI RONDA....PENSO ESSERE GIUSTIFICATO.

RIBITIN PIOVENE, PIOVENE ROCCHETTE Commentatore certificato 27.02.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI

Antonio Di Pietro: Noi dell'Italia dei Valori non stiamo solo costruendo un'opposizione a Berlusconi, ma anche un'alternativa per il Paese, fatta di difesa per le fasce sociali più deboli, fatta di lotta all'illegalità, fatta di un'economia che si basa sul libero mercato ma anche sul rispetto delle regole, altrimenti 200 miliardi di evasione fiscale arricchiscono i ricchi ed impoveriscono i poveri.

I giovani sono la risorsa di questo Paese. Senza giovani una nazione ed il suo sistema economico sono destinati al fallimento. 38.690 studenti italiani si sono iscritti in facoltà universitarie straniere e sono stati più di 11 mila e 700 (vale a dire il 3,9% del totale) i laureati che ad un anno dal conseguimento del diploma hanno trovato lavoro all'estero. La fuga di cervelli dal nostro Paese è oramai cosa risaputa.

Come ho già detto a Bellaria, in occasione del raduno dei simpatizzanti dell'Italia dei Valori, i giovani sono il presente e non il nostro futuro, loro ci sono adesso e se non creiamo le condizioni affinché possano restare questa fuga avrà delle implicazioni su tutti i settori, la ricerca, l'economia e la capacità delle casse dello stato di offrire garanzie su pensioni, servizi, investimenti pubblici ed assistenza sociale di cui oggi il Paese ha bisogno.

Nessun futuro dunque senza giovani. A Vasto, il 12, 13 e 14 settembre, dedicheremo ampio spazio ai giovani. Una parte del dibattito sarà rivolto alla discussione dei risultati del sondaggio che vi propongo.

Il sondaggio è rivolto principalmente ai giovani, anche se capisco che oggi l'accezione di questa parola si è molto dilatata considerando la condivisione da parte di una larga fascia di cittadini degli stessi problemi, collocarsi nel lavoro, farsi una casa propria, costruire una famiglia...

http://www.antoniodipietro.com/2008/09/sondaggio_i_giovani_sono_il_pr.html

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 27.02.09 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avete visto l'inizio di AnnoZero?

La rivoluzione è alle porte... non è ancora successo nulla di grosso solo perchè la TV seda la gente, ma ormai anche la TV può far poco...

LO SENTO NELL'ARIA, LA GENTE COMUNE NON INFORMATA NE PARLA! I VECCHI NE PARLANO!

BUONA FORTUNA A TUTTI, SE PROPRIO DEVE SUCCEDERE, CERCHIAMO DI FAR NASCERE UN ITALIA NUOVA PULITA FONDATA SULLA LEGALITA'

C. Z. Commentatore certificato 27.02.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Non dite cazzate atomiche!

La denuncia arriva da Ecodem, associazione nazionale degli ambientalisti del Partito Democratico, secondo cui i numeri paventati dal governo sul beneficio dell'energia nucleare sono completamente sballati.
Prima falsita': le scorie. Non e' vero che il nucleare di nuova generazione produce meno scorie. Le quattro nuove centrali nucleari da 1,6 GW a tecnologia francese consumeranno infatti oltre 30 tonnellate di uranio arricchito all'anno che inevitabilmente generano rifiuti radioattivi.
Seconda falsita': la quota di produzione. E' stato affermato che gli impianti produrranno a regime il 25% del consumo nazionale, ma la cifra e' esagerata.
Quattro centrali potranno al massimo produrre 45 TWh di energia che oggi rappresentano circa il 13% del consumo nazionale.
Terza falsita': “Non e' assolutamente vero che l'Italia importa una grande quantita' di energia elettrica dall'estero, per lo piu' dal nucleare francese. Importiamo solo il 12,5% dell'energia e il dato interessante e' che ben l'80% di quell'energia e' prodotta da fonti rinnovabili, e non dal l'atomo”.
Quarta e ultima falsita': la spesa. Occorrono 20 miliardi di euro per quattro centrali, 5 per ogni impianto. In Finlandia, dove stanno costruendo una centrale a tecnologia francese, i costi finali sono raddoppiati rispetto ai preventivi.
(Fonte: Ansa Ambiente)

lalla l. Commentatore certificato 27.02.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

moi, ge t'ai donnè la tua ragazza , berlusconi a sarkozi.
>Non aveva insegnato alla Sorbonne?
Per me c'era solo passato vicino , il pezzente raggrinzito.

cesare beccaria Commentatore certificato 27.02.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BANCHE & FINANZA :

I RAPINATI (CITTADINI) DEBBONO SOSTENERE, ATTRAVERSO I TREMONTI BOND, I PROPRI RAPINATORI (BANCHE E BORSA).

SIAMO VERAMENTE ALLA FOLLIA !

MA C'E' DI PIU :
QUALCUNO IPOTIZZA LA NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE ED HA NAZIONALIZZATO IL DEBITO ALITALIA.

MA SI SONO GUARDATI BENE DI NAZIONALIZZARE LA PASTA, IL PANE ED IL LATTE, BENI PRIMARI SOPRATTUTTO PER I PIU' POVERI, CHE SI LASCIANO IN MANO A VILI SPECULATORI CHE PRATICANO PREZZI DA USURA !!!

E NESSUNO DI QUESTI LADRI (BANCHE, BORSA E COMMERCIANTI ALIMENTARI), AUTORIZZATI DAI NOSTRI CONNIVENTI GOVERNI, SI RAVVEDE, PAGA O VA IN GALERA.

IL POPOLO RESTA SOVRANO, MA DI PRENDERLA COME SEMPRE IN QUEL POSTO !


alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 27.02.09 13:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando incontrai di pietro una sera dopo le elezioni andammo a cena insieme in un ristorante di nola...prima di entrare arrivo'un certo angelo arminio (quello che fece la telefonata ad antonio saladino dall'ufficio di nicola mancino)e si apartarono per una mezzo oretta a parlare-
Dopo circondato da una decina di gorilla uno mi disse che era un carabiniere entrammo al ristorante.
Di pietro inizio' a fare il buffone...prese la sua borsa ed inizio' a farmi vedere i fascicoli che veva dentro....il primo fascicolo era intestato a craxi e mettendolo sul tavolo disse...questo l'ho distrutto.
poi sempre facendo il buffone con aria spavalda caccio' il secondo fascicolo su erA SCRITTO MASTELLA...e disse anche questo è finito ormai l'ho distrutto ( ma si guardo' bene dal dire che aveva consegnato il governo a berlusconi)..poi prese un terzo fascicolo e con aria sempre ancor piu' buffona e spavalda con la risatina dei gorilla e del carabiniere di fianco a me lo mise sul tavolo era scritto berlusconi...disse questo presto lo disfo.
poi arrivo' il cameriere che chiese se preferiva un vino bianco e di pietro sempre con un modo prepotente disse "no il vino bianco no perchè mio padre mi ha sempre ripetuto che il vino bianco non è buono--è acquetta."...poi prese un altro fascicolo dove aveva tutte le email che aveva ricevute e ne caccio una per farmi leggere la sua osservazione scritta a penna di suo pugno...
scrivo tutto cio' per far capire agli idioti che mi scrivono dicendo che sono un berlusconiano.
io conosco bene il di pietro e vi dico che non mi fido piu' di lui perchè è un idiota politico e un povero fascista di merda.montata di testa ed arrapato di soldi.
teniamolo lontano

franco ruggiero, avellino Commentatore certificato 27.02.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alcuni studenti dell'istituto tecnico Cannizzaro di Rho hanno appiccato il fuoco a un crocifisso. La scena è stata filmata da un telefonino e messa su Youtube. Il preside ha visto i filmati e, dopo aver individuato i colpevoli, li ha sospesi

tse!! i soliti pirla rossi.

il preside ha sbagliato : bastava solo chiedere loro i danni...e quando si tratta di tirar fuori soldi....e' il peggior male per sti dementi che non possono comeprarsi la razione giornaliera

amilcara di giacomo Commentatore certificato 27.02.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

All'inferno, Bush chiama negli Usa per sapere com'è la situazione nel paese dopo la sua morte. Parla per due minuti. Riattaccato il ricevitore, Satana lo informa che per la chiamata gli
deve tre milioni di dollari. Bush firma un assegno a pagamento.
La Tatcher, incuriosita, vuole fare lo stesso e chiama Londra. Parla per cinque minuti, e Satana le chiede dieci milioni di sterline.
Anche Berlusconi, a quel punto, sente il bisogno di chiamare il suo paese.
Telefona e parla per tre ore. Quando attacca, Satana gli chiede 35 centesimi.
Berlusconi rimane sorpreso, per la differenza dei costi tra la sua e le altre chiamate, ma si convince di piacere anche al diavolo e che questa sia una forma di favoritismo che gli accorda, perche' nn puo' essere piu'economico chiamare in Italia rispetto a Stati Uniti e Regno Unito. E con lui se ne rallegra.
E Satana:«Ascolta, vecchio caprone... con la finanziaria che hai approvato, il decreto Gelmini, il casino di Brunetta, le politiche sull'immigrazione, le intercettazioni telefoniche che hanno favorito pedofili, pervertiti, corruttori e ogni altro delinquente possibile, i contratti di lavoro, il costo della vita, il caso Englaro, il lodo Alfano, i favori al clero, l’ attacco alla costituzione, il divieto di sciopero, il ritorno al nucleare, HAI RESO L'ITALIA UN VERO INFERNO... E DA INFERNO A INFERNO LA CHIAMATA È URBANA!!!!

ECCO COSA PENSANO DI BROGLIUSCONI IN EUROPA

Siamo noi, siamo noi, lo zimbello dell'Europa siamo noooi! Arrivati alla fine delle clips c'è una pubblicità svedese. Impressionante!!!

http://www.youtube.com/watch?
v=tsjp2_9oK5A&feature=channel_page

... nel frattempo, il nostro caro Premier, ci regala un'altra miserevole figura di merda:
http://tv.repubblica.it/copertina/berlusconi-gaffe-con-sarko/29958?video

ivan IV Commentatore certificato 27.02.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Per conoscenza.
"Carissima/o,
.... Nelle prossime settimane il testamento biologico sarà al centro del dibattito in Parlamento, e la maggioranza intende approvare una legge che limita la libertà di scelta del cittadino imponendo alcune terapie, come l'idratazione e l'alimentazione artificiale. Le dichiarazioni anticipate di trattamento non saranno vincolanti: spetterà sempre al medico l'ultima parola. Qual è allora l'utilità di questa legge, se non si garantisce al cittadino che la sua volontà sia rispettata? La verità è che il ddl della destra è stato scritto per rendere inapplicabile il ricorso al testamento biologico. Oltretutto, la dichiarazione dovrà essere stipulata davanti ad un notaio, e rinnovata con cadenza triennale: vi immaginate cosa significa andare ogni tre anni davanti a un notaio accompagnati dal proprio medico di famiglia? Al contrario della nostra proposta poi, non è presente nemmeno un cenno alle cure palliative, all'assistenza ai disabili, alla terapia del dolore.

Ti chiedo dunque di diffondere il più possibile l'appello, invitando tutti i tuoi contatti a sottoscriverlo: dobbiamo mobilitarci immediatamente ... Se saremo tanti, il Parlamento non ci potrà ignorare. Nel prossimo dibattito in Senato il mio impegno personale è quello di dar voce alla vostra opinione, che credo coincida con quella della maggioranza degli italiani...., i cittadini vogliono essere liberi di scegliere.

Ti ringrazio infinitamente e conto su di te . www.appellotestamentobiologico.it , .. abbiamo già raggiunto quasi 200.000 firme!

Ignazio Marino

Claudia - Ts 27.02.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Scioperi, passa la "stretta" contestata dalla Cgil. Brunetta: no ai ricattatori.


I "ricattati" vengono definiti "ricattatori".


Il mondo alla rovescia.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla tessitura vicino casa hanno lavorato mia nonna, due mie zie, altri parenti che ora dimentico, buona parte dei loro conoscenti, insomma almeno la metà di tutti i vecchi della mia citta' che sta solo un po' più in là sul
lago.

Ancora oggi ogni volta che qualcuno mi parla di rivoluzione industriale io penso automaticamente a quell'edificio, che per inciso tutti
quanti chiamavano "lo stabilimento".

Per andarci la maggior parte faceva la strada a piedi, in bici chi ce l'aveva. Sospetto che le condizioni di lavoro non fossero un granché però era un lavoro: si lasciava qualcosa
di fatto sui telai e si portavano a casa i soldi.

Non so per quanta gente, oggi, la cosa sia altrettanto lineare. Comunque le persone di cui parlo se ne sono andate da tempo. È solo logico che adesso se ne vada anche la tessitura.

Spero, per completare la metafora, che ci mettano un supermarket.


dedicato a rossi, buonisti, sinistri,

amilcara di giacomo Commentatore certificato 27.02.09 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Non è spam è un INIZIATIVA
http://condivisioncar.ilbello.com/
per condividere la tua auto rispettando l'ambiente!
in 4 giorni:
7 utenti , 3 viaggi, 360 visite con 1200 pagine visualizzate
gruppo di facebook
http://www.facebook.com/home.php?ref=logo#/group.php?gid=67816489637&ref=nf

Lorenzo G., Busto Arsizio Commentatore certificato 27.02.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

«Coprifuoco» per i cornetti caldi. Vendita vietata dopo l'una.

Siamo alla pazzia pura...............

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 13:24| 
 |
Rispondi al commento

vorrei in pochissime parole esprimere la mia opinione a proposito della questione Ronde: ripristino del servizio militare obbligatorio per tutti. Tutti i cittadini hanno il diritto e il dovere di difendere con le armi il Sacro Suolo...

e..con una fava 2 piccioni : si riempirebbe la scatola cranica di rossasti nullafacenti con qualcosa di buono al posto del fumo...e aggiungerei 3 ore al giorno di ginnastica, e a spalar carbone per alimentare la caldaia, corvee, guradie, ecc.ecc ...

tutta roba che non fara sicuramente male a fumatori di maria.. ma al limite gli si raddrizza la schiena e ringiovanisce il cervello

e per 24 mesi...

amilcara di giacomo Commentatore certificato 27.02.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ryanair: bagni a pagamento sui voli

ggiungete anche 10 euro se non fate il ceck in in tempo , quasi 5 euro per il pagamento online e non permettetevi di portare un kg in piu' nelle vlaigie


volate low cost con easy jet... il loro hub e' malpensa...d'altronde e' logico : compagnia sana in aereoporto sano...anche se i rossi lo denigrano

amilcara di giacomo Commentatore certificato 27.02.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Costanzo Show: Totò Cuffaro aggredisce Giovanni Falcone
Cuffaro a Falcone: “Se siete servi di qualcuno.”
http://www.youtube.com/watch?v=F5MZmJLMQ9Y

Falcone morto perchè ITALIANO(servo dello Stato).

Cuffaro alla vigilanza RAI, al parlamento perché mafioso.
Degno erede di Berlusconi, l’eroe Mangano al posto del mafioso Falcone.

Dove è l’esercito Italiano?

gennaro f. 27.02.09 13:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

CHEZZ !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 27.02.09 13:17| 
 |
Rispondi al commento

cardinale Javier Lozano Barragan, presidente del Pontificio consiglio per gli operatori sanitari per la Pastorale della salute, torna ad attaccare Beppino Englaro: SE HA UCCISO E' UN ASSASSINO.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
ma come si permette questo ridicolo essere, pensasse piuttosto alle migliaia di cause per PEDOFILIA e altro di cui devono rispondere!
a proposito! ma lega-nord vuole la castrazione chimica anche per i preti? perchè si sono dimenticati di menzionarli, forse perchè hanno passato molti anni all'oratorio...e allora..!

negli_gente 27.02.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPOT RIVISTO
**************

buono tu,buona la tv. Buona la tv, più buono anche tu.

E NOOOOOOOOOOO

COGLIONE TU, COGLIONE LA TV.
COGLIONA LA TV, PIU' COGLIONE ANCHE TU.

IL MESSAGGIO VERO E' QUESTO

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 27.02.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento

A Pomigliano, 4 gatti secondo Berlusconi, sfilano per le strade in segno di protesta.

Un cartello spicca fra tutti:

"il lavoro è dignità, non carità".

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO

ORA............

SVUOTA IL CONTO SVUOTA IL CONTO !!!!!!!!!!!

MESCHINI BANCHIERI NON AVRETE MAI LA NOSTRA LIBERTà!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!|!!!!

MERDE SIETE E MERDE RESTERETE

alan b., bologna Commentatore certificato 27.02.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

MILANO - Il presidente del Senato Renato Schifani ritiene che l'esame del testamento biologico previsto in Aula per giovedì prossimo 5 marzo possa slittare.......
---------------------------------
hanno paura di vararlo prima delle europee....ma non gli servirà a un cazzo. noi non ci arrenderemo mai!!

negli_gente 27.02.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Vendola-Soru-Di Pietro

La opposizione. Subito!

gennaro f. 27.02.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento

"Eluana, è stato omicidio volontario"
Beppino Englaro indagato a Udine.

Lo sciacallagio di gente senza cuore non ha fine.
Non lasciamo solo un grande uomo come Beppino.

procura.udine@giustizia.it
all'attenzione del
Procuratore della Repubblica di Udine, Antonio Biancardi

testo:
"ORA INDAGATE ANCHE NOI"

settore 7 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto questa crisi è morale: tutti i comportamenti morali a qualsiasi livello e da parte di chiunque aiutano ad uscire dalla crisi economica. Secondariamente è di natura legislativa, ogni nuova legge deve essere ispirata ad uno scopo morale che dovrebbe essere riportato nel suo Art.1. In terzo luogo è giuridica: nessuno può volere un disastro per se stesso e non basta una firma in una dichiarazione o in un contratto per sentenziare la sua morte o la sua rovina.
Secondo me ogni Stato dovrebbe diventare più forte e più morale, e ciò dovrebbe essere controbilanciato da una maggiore democrazia diretta.

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 27.02.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi a Sarkozy:

«Io ti ho dato la tua donna»

Subito “premiato” dalla tv francese con l’«Oscar della Volgarità» con tanto di proclamazione in diretta.

Un primato bisogna riconoscerglielo: un’abilità unica ed insuperabile nell’infilare una dopo l’altra figuracce meschine e volgari …

Cyberberlusca sotto questo aspetto è un’autorità indiscussa.

Silvanetta P. Commentatore certificato 27.02.09 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giappone - 30 % la produzione rispetto ad un anno fa, ripeto, TRENTA PER CENTO IN MENO.


Siamo sull' orlo della guerra !

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OTTTTTTTTTTTTTTTT


Fino a che età sono obbligatorie le vaccinazioni?

Grazie.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 27.02.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che dice che il contratto nazionale non esiste più e che dunque ogni imprenditore potrà fare un contratto di lavoro di volta in volta diverso di operaio in operaio o di azienda in azienda.
Significa ricatti e incidenti sul lavoro grazie alla formula dei premi produttività, significa niente garanzie, ciascuno per se', niente solidarietà tra operai, tutti nemici, nessuno saprà qual'e' lo stipendio dell'altro e il datore di lavoro userà questo mezzo per mettere gli uni contro gli altri e trarne giovamento, potere, produttività a costi sempre minori.
Credetemi lo so perchè è così che funziona con i contratti a progetto, i co.co.co., gli interinali.


MA LI LEGGETE I POST O NO?
LO RIPOSTO,GIUSTO PER CAPIRE QUALI SONO GLI ARGOMENTI CHE ATTIRANO NELL'AVVIARE UNA DISCUSSIONE?

NO PERCHE' VA BENE PARLARE DELLA SORELLA MORTA DEL PREMIER, DI INTERCETTAZIONI E DI NUCLEARE;
OPPURE DI SIGNORAGGIO, NWO ED ALTRE TEORIE,
MA IO CREDO CHE VALGA LA PENA DI APRIRE UNA DISCUSSIONE SERIA SOPRATTUTTO SULL'ARGOMENTO LAVORO.

Va bene che la sinistra VERA non esiste piu',
va bene che con lo sbarramento al 4% siamo belli che fregati e certe istanze non si rappresenteranno proprio piu',
ma come vogliamo uscire da questa catastrofe se non ci rendiamo conto che approfittano della catastrofe per renderci SCHIAVI anche sulla carta.

Chi si avvia a riempire il vuoto lasciato dalla sinistra che cosa ne pensa di tutto questo?

RAGAZZI IL LAVORO CI FA CAMPARE, TOLTO QUELLO CHE CAZZO FAREMO?


MIA MODESTISSIMA OPINIONE.

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La globalizzazione ha modo di essere solo tra Paesi alla pari!!!! ecco dove è la crisi secondo me, grazie alla PINNA!!! che non ho piu' lavoro, i cinesi lavorano per un piatto di riso, i Rumeni lavorano per 400 euro al mese,e tutti gli altri lavorano con un compenso che a dire 2 dita in occhio è pure poco. grazie alla PINNA!!!!! che la FIAT licenzia, in romania ha stabilimenti con operai che lavorano con 400 euro al mese!!!come cazz......fa ad aprire stabilimenti all'estero? con i nostri soldi!!! e non perchè siamo noi a darglieli, ma sono sti magnacci di politici che danno soldi senza alcun veto!!!! VERGOGNA!!!!!!LA FIAT CON TUTTI GLI AGNELLI SONO STATI LA ROVINA DI QUESTO PAESE!!!!!

Antonio Antonino 27.02.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento

http://www.diciamolatutta.tv/


caro beppe penso ad una sola cosa non ci sono alternative se non al morte di berlusconi e quel giorno ci saranno le sfilate per le strade come quando morì pinochet come quando l'italia vinse i mondiali come quando ci fu il giorno della liberazione

gaetano adamo 27.02.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Eh, caro Fabio Castellucci, finchè la ggente non si rende conto della realtà, ovvero che siamo la razza più distruttiva e stupida del pianeta, si va da poche parti... qui ci vuole un cambio TOTALE di forma mentis, altrimenti il pianeta ci scrollerà di dosso come un cane fa con le pulci... a proposito, non c'era una profezia maya che diceva che il mondo finiva nel 2012? Forse i batteri che dici te svilupperanno una forma di vita più intelligente di noi...

Snake Plissken 27.02.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Sei grande Beppe, finalmente anche tu ne parli!!
Il nostro debito pubblico è sulla bocca di tutti, ed è palese che i politici stiano facendo da anni il gioco dei banchieri indebitandoci sempre di più.
Io da anni non faccio più il loro gioco, non chiedo più nessun prestito e non lascio neanche un centesimo in banca perchè è una vergogna!
Ribelliamoci!!!

Fabio Mercante 27.02.09 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Mediaset fa dittatura anche in Germania.
Incredibile,i fans del Werder Brema non hanno potutto vedere i calciatori festeggiare la qualificazione in televisione.Il collegamento é stato interrotto quasi subito dopo la partita su ARD.
I diritti erano di Mediaset.

fonte:

http://www.sueddeutsche.de/,tt7m1/sport/182/459821/text/

Critical warning, System32 Commentatore certificato 27.02.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento

@ L'economia di mercato è fallita, cosa proponi ai più intelligenti nel Piano demografico di Schie.tti?

Se fosse possibile prendere a prestito un po' di soldi, anche al 20-25% di interesse annuo e farli rendere il 50-70% ci sono milioni di persone che non sono scemi, lo farebbero e vivrebbero di rendita.

L'economia di mercato aveva un fondo di giustizia determinata dal fatto che i migliori comunque riuscivano a trovare la maniera di emergere.

Dal mio punto di vista che sono intelligente è una cazzata, anche se nasci povero, trovi qualcuno che ti presta dei soldi, cominci a fare dei buoni business e in pochi anni sei ricco, vivi di rendita, ti sposi fai dei figli, trovi un amante, viaggi.

Non è bello se pensi alla povera gente sfruttata però si possono migliorare le condizioni di lavoro, si possono aumentare i diritti.

Invece la concorrenza spietata riduce al minimo i guadagni, le aziende sono in perdita e anche disponendo di tanti soldi si prende pochissima rendita.

Se istituissero il reddito sociale ai più intelligenti consiglierei di formare gruppetti di amici e andare a vivere in località di proprio gradimento passando le giornate in spiaggia, andare in bicicletta, girare in internet, mangiando del cibo sano, formare un complessino, organizzare una mostra itinerante su un tema di proprio piacimento, dedicarsi ad hobby anche remunerati.

Se si avesse una disposizione particolare qualcuno potrebbe scegliere di fare il medico, di entrare in un partito politico, di fare carriere in qualche azienda.

Però è importante capire il concetto del reddito sociale. Fanno tutto i robot, non c'è più il lavoro, quindi possiamo vivere tutti di rendita, non solo i più intelligenti.

Invece il mondo è governato dai più idioti fra tutti che sperano ancora di vivere di rendita in pochi quando potrebbe non lavorare più nessuno.

Inoltre la Terra è un ecosistema chiuso e la popolazione cresce di 100 milioni l'anno e quindi non ci sono effettivamente più risorse per tutti

Alberto Spina 27.02.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il buon senso è sparito.
Non tanto in chi fa le leggi (loro, le OTTIME ragioni per farle in modo da difendere gli interessi di chi li paga, le hanno BEN CHIARE!!!).

Quanto nei CITTADINI. Che si fanno dire:

- dalle multinazionali del food COSA MANGIARE
- dalle multinazionali del farmaci COME STARE IN SALUTE
- dall televisione COSA È REALTÀ E COSA È FINZIONE
- dalla Chiesa COSA È GIUSTO E COSA È SBAGLIATO
- dai partiti COSA CONVIENE FARE
- dai sindacati COSA FARE PER IL LAVORO
- dalle banche COME SALVAGUARDARE IL PROPRIO CAPITALE
- ECC.ECC....

La stragrande maggioranza vive così ed è convinto che vada bene così...
È IMPOSSIBILE SALVARE UN IMBECILLE... DA SÈ STESSO!

Purtroppo TROPPI imbecilli determinano condizioni impossibili anche per i pochi che non lo sono...

Il mondo vale tanto quanto la somma delle Coscienze degli esseri senzienti che lo abitano.

Confidiamo nei Batteri...

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quante storie fate co 'ste banche... il vero e nuovo problema che deve interessare il popolo italico è che il milan è uscito dalla coppa...

Snake Plissken 27.02.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Questo allora vuol dire che torneremo a parlare di SIGNORAGGIO???
NON SAREBBE MALE
NON SI PUO CONTINUARE AD AGGIRARE IL PROBLEMA........ CI DOBBIAMO RICORDARE CHE UN PONTE A METà O A TRE QUARTI NON ATTRAVERSA IL FIUME!!!!

ALLORA PARLEREMO DI CLEARSTREAM, EUROCLEAR, DEI SOLDI CHE SCOMPAIONO E CHE RIAPPAIONO...... 50.000.000.000.000 MILIARDI ALL'ANNO SONO TANTI......

ALLORA PARLEREMO ANCHE DEI VENDUTI COME BEPPE SCIENZA,
DAI QUALI CI SI DOVREBBE DISTACCARE..... BEPPE SCIENZA DICE CHE LE TEORIE DI AURITI SONO SCEMENZE DI INTERNET.......
E TU NON LO DEVI più PORTARE SUL PALCO DEL V DAY.....
è UN'OMERTOSO VENDUTO E CHE MI DENUNCIASSE PER CALUNNIA CHE CI SARà DA DIVERTIRSI..............

STIAMO PER ESSERE SOTTOPOSTI AD UNA LEGGE MARZIALE
CHE STA PONENDO SILENZIOSE MA FORTISSIME BASI DI ATTUAZIONE QUI IN ITALIA......
E TUTTO PER REPRIMERE E MANTENERE ALL'INGRASSO I SOLITE 300 FAMIGLIE DI QUESTO PIANETA SENZA PRINCIPI MORALI.....

CARO BEPPE,
TI AMMIRO E TI SOSTENGO MA è FONDAMENTALE CHE TU
VEDA DI TORNARE ALLE RADICI DEL PROBLEMA, ALTRIMENTI, FARAI LA FINE DELLA SINISTRA, QUELLA DEL FINTO AMICO...

BISOGNA PROPORRE UN'AZIONE LEGALE MASSIVA ALLA CORTE COSTITUZIONALE PER CHè LA SI OBBLIGHI A RICONOSCERCI IL POSSESSO DI QUANTO CI è DI DIRITTO, E CIOè DELLA MONETA....
SO CHE è UN ARGOMENTO PERICOLOSO E CHE HAI PAURA PER TE ED I TUOI CARI, MA VA FATTO A QUALSIASI COSTO, NE VA DELL'UMANITà....


Massimo Berruti, Roma Commentatore certificato 27.02.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Io ti ho dato la tua donna" - Video
La gaffe di Berlusconi con Sarkozy
Una battuta durante la conferenza stampa a Roma infastidisce il presidente francese, che sorvola. Canal+ traduce il labiale. E i media francesi assegnano al primo ministro italiano "l'oscar della volgarità.
<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><>
Abbiamo un Primo Ministro che fa, tra le tante altre cose, anche il macrò.
(Macrò = magnaggia, protettore, mantenuto)
Non ci facciamo mancare nulla!

Roland Eagle () Commentatore certificato 27.02.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ce l'ho fatta. Dopo anni e anni e anni di studi, laueree in economia, master sull'economia planetaria ho pronta la ricetta per risolvere in un sol colpo il problema del "credit crunch" alle piccole e medie imprese, quasi a costo zero per lo stato, senza andare a fare i Treme-bond per ingrassare i soliti noti.
Rullino i tamburi, squillino le trombe.... Un piano di riduzione progressiva (facciamo in 3 anni?) degli anticipi delle imposte per arrivare al massimo a un 20% invece che un 90% che le imprese sono costrette a pagare l'anno prima per presunti guadagni comparabili l'anno dopo. In sostanza le imprese pagano le tasse su soldi ipoteticamente guadagnati senza tenere conto di congiuntura, crisi dei mercati, sfighe varie e così sia.
Questo lo si può fare solo avendo una elevata disponibilità di liquidità, che esiste solo nel paese di bengodi e nelle teste di minchia che stanno al governo. Ormai i pagamenti nell'industria sono a babbo morto e quindi già fai fatica a stare a galla normalmente, ma se ti pagano alla fine il giro si mantiene. MA PERCHE' CAZZO DEVO FARE UN FIDO E SUBIRE UNA TASSA OCCULTA PER PAGARE LE IMPOSTE SU SOLDI CHE NON HO NEANCHE ANCORA INIZIATO A GUADAGNARE? MA VAFFANCULO! E poi bisogna dare i soldi delle mie tasse per salvare 'sti quattro estorsori perchè possano prestarmi i soldi per pagare le tasse... Se ci pensiamo è un circolo vizioso che fa rabbrividire.
MA VA TUTTO BENE. LA CRISI PASSERA' IN FRETTA E TORNEREMO TUTTI A SPENDERE E CONSUMARE COME PRIMA.
Intanto negli USA il governo ha indetto un appalto per dotare l'esercito di attrezzature antisommossa, si fanno esercitazioni antisommossa e alcuni battaglioni di stanza all'estero sono stati richiamati a casa.
Ma VA TUTTO BENE e la crisi PASSERA' PRESTO.
Continuate a guardare X-FACTOR e il GF.


buono tu,buona la tv. Buona la tv, più buono anche tu.

Vigilanza RAI Cuffaro (condannato a 5 anni per favoreggiamento ai mafiosi)
Per una cultura sempre più mafiosa!
Come ammazzare Falcone un'altra volta.

Napolitano è morto?

gennaro f. 27.02.09 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Lo sciopero a Pomigliano è "GIUSTISSIMO", ma al solito con "BANDIERE" di "PARTITI" e "SINDACATI", per i propri (sacrosanti) interessi e per i propri (sacrosanti) "SOLDI", però sempre 4 gatti (anche decine di migliaia sono 4 gatti) e ognuno piu che altro "PRO DOMO SUA".

Ma il cittadino italiota "MEDIO" che non è "OPERAIO", che non è "FIAT", che non è "CASSAINTEGRATO", che non è "CGIL", "FIOM", "UIL", "CISL", insomma che non è direttamente "INTERESSATO", continuerà a "FREGARSENE", almeno finché non tocca a lui.
Se invece "TUTTI" e "SEMPRE" scendessimo in piazza senza "BANDIERE" e senza "PARTITI", uniti e compatti "CONTRO" i "TROPPI SOLDI" dei signori "PRE-POTENTI", allora sì che sarebbe molto diverso: dopo la seconda o terza "MANIFESTAZIONE" saremmo in "MILIONI" a farlo, molti altri si aggregherebbero, e i "PRE-POTENTI" tremerebbero sul serio.
Capito?
Non si conclude "MAI" niente perché si continua a sbagliare "STRATEGIA"...

EMERGENZA DEMOCRATICA 27.02.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento

O.T
copio incollo


Elenco di tipologie umane favorevoli al nucleare:

a) imbecilli rincitrulliti dalle tv mafiose
b) psicopatici serie Stranamore
c) falliti che lavorano nel ramo
d) prezzolati dei mafiosi ladro industriali - cosca energetica

Questi sono.

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Mazza oh.......ier sera, causa cazzi miei, me sò perso qualche verso dell'amministratore de condominio.......

Allora....è no-global a sua insaputa....
Ha lanciato li TREMORTI bond....che sò er bengodi de Pizzaland......

Benzina calata, bollette caleranno, potere d'acquisto aumentato.....aohhhhh m'aspetto una deflazione con li prezzi a livello der 15-18.....

Se succede tutto ciò.....GIURO...stante avvenuta deflazione epocale.......

Me metto a chiamarlo DUEMORTI......

Redpartisan bengodi a tutti (anche agli stoltoni che emigrano a Lugano)......

maurizio spina Commentatore certificato 27.02.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento

VIOLENZE ISTITUZIONALI

A proposito di violenze istituzionali: a Roma una donna si è data fuoco perchè stavano per sfrattarla.
La povertà, le pressioni economiche, i disagi di disoccupazione e precarietà costituiscono una gravissima causa di violenza e le donne sono certamente più colpite da essa.

DA FEMMINISMO A SUD

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento

per NON DIMENTICARE.

antonio di pietro attacca berlusconi per le 6 tv piu' i giornale perche non sono democratici e subiscono l'influenza di berlusconi.....
antonio di pietro ha un solo organo di informazione il suo blog...dove puntualmente vengono bannati tutti coloro che non sono in linea con la poliica di di pietro.
immaginate se era di pietro con le 6 tv ed i giornali cosa sarebbe successo.
attenti di pietro è un fascista IDIOTA dichiarato inoltre dittatore nel suo partito e intollerante verso gli altri....attenti amici.
io non credo piu' a di pietro.
ORA OLTRE IL GOVERNO L'ABRUZZO E LA SARDEGNA VUOLE CONSEGNARE ANCHE LA CAMPANIA A BERLUSCONI
...LIBERIAMOCI DI QUESTO SAPROFITA DI DI PIETRO CHE TOGLIE AL PD PER DARE AL PDL.

franco ruggiero, avellino Commentatore certificato 27.02.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ARMI DI PRECARIZZAZIONE DI MASSA


L'ultimo colpo di grazia l'hanno dato da poco. Governo, confindustria, sindacati, tranne la cgil - che ha riscoperto la sua anima operaista - che ora fa parlare la fiom (quella che veniva tacciata di filoterrorismo fino a poco tempo fa perchè osava criticare la legge 30 santificata grazie all'uso strumentale dell'omicidio biagi), hanno firmato l'accordo degli accordi.

L'accordo più accordo più tutti.

Quello che dice che il contratto nazionale non esiste più e che dunque ogni imprenditore potrà fare un contratto di lavoro di volta in volta diverso di operaio in operaio o di azienda in azienda.
Significa ricatti e incidenti sul lavoro grazie alla formula dei premi produttività, significa niente garanzie, ciascuno per se', niente solidarietà tra operai, tutti nemici, nessuno saprà qual'e' lo stipendio dell'altro e il datore di lavoro userà questo mezzo per mettere gli uni contro gli altri e trarne giovamento, potere, produttività a costi sempre minori.
Credetemi lo so perchè è così che funziona con i contratti a progetto, i co.co.co., gli interinali.

Tra dieci anni i lavoratori e le lavoratrici sotto stress saranno talmente tanti/e che le aziende proporranno come premio produzione un suicidio collettivo nei reparti più meritevoli.


da FEMMINISMO A SUD

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Banche: se non ci fossero bisognerebbe inventarle
(Adam Smith).

Roland Eagle () Commentatore certificato 27.02.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

"Porca miseria Piero, i tassi sono al ribasso come non accadeva da un bel po', quand'è che ti decidi ad abbassarmi 'sto tasso passivo"?

"Abbiamo aumentato lo spred...".

"Ah, ok allora. Mi basta non essere presa per il culo.... Mannaggia a te e a tutti i tuoi colleghi incravattati! Non so se sia auspicabile per voi una ripresa economica, sai? Un culo quadro vi faremo quando le cose cambieranno in meglio, QUADRO"!

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, il problema delle banche è un problema serio per chi ha un conto corrente e io ce l'ho, ma approfitto del post per commentare l'articolo di Repubblica sulle ronde e la prossima visita di Maroni in Romania che sono collegate. Sono collegate perchè, vorrei proprio che Maroni visitasse i ragazzi abbandonati dai genitori che dormono sotto le fognature e sniffano i vapori delle colle. Specifichiamo che i genitori sono costretti ad abbandonare i loro figli, per questioni economiche. Ma immaginate un bambino costretto a questa vita che riesce a venire in Italia, che educazione può avere? e che valore può dare alla vita? Quindi, le ronde le faccia in Romania, dia la possibilità a questi involontari genitori, di amare i propri figli, e solo così le nostre bambine saranno al sicuro. Che paura deve provocare una ronda ad uno sfortunato di questo livello?

alfonso cannoletta, lecce Commentatore certificato 27.02.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento

in fondo la lotta politica è solo nella mente di pochi, e pochi ci cadono, purtroppo molti di quei pochi sono elettori del Sig. berlusconi.
la lotta politica oggi non piu’ senso, lo vedete che anche i partiti hanno smesso?
oggi c’e una situazione di guerra. senza bombe, senza case crolate, ma pur sempre di situazione di guerra si tratta.
tra il stringersi intorno al Neo Duce, e guardare il mondo come verrà, cosa che hano fatto i nostri genitori e nonni nel 1940, io scelgo guardare il mondo come verrà, piuttosto che stringermi intorno a questi signori che tutto fanno meno che pensare a cosa sarà.
è chiaro il concetto?

Marco F., Torino Commentatore certificato 27.02.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento

UNA MASERATI per un kilo di pane
===========================

avete sentito ierisera quel ragazzo licenziato dalla Maserati che in un primo tempo stava andando a meraviglia ? sì !
bene, riflettiamo su questo e pensiamo per un attimo alla spesa pubblica e dove sta il nesso .

Come si crea il denaro.

La produzione di un Paese sta nelle proprie risorse che possono essere di varia natura: Agricola-allevamento, minerarie,industriali.
Noi ne abbiamo un'altra molto importante: il turismo con i servizi annessi . Stabilito questo, gli introiti per chi lavora vanno ricercati
in questi settori che nell'insieme si trascina con se il commercio fino ad arrivare ai depositi bancari . Dai depositi bancari dovrebbero
ripartire i capitali finalizzati al progresso sociale come la costruzione di case civili, scuole, ospedali, tribunali, carceri, strade e autostrade.

La ruota inceppata.

Con la globalizzazione si è allargato il "libero mercato" e i confini della "nostra" UE sono stati abbattuti da una concorrenza di risorse, manufatti e manodopera "low cost". Se prima esportavamo le Maserati ora le stesse se le costruiscono da soli in altri Paesi , magari coadiuvati da ingegneri italiani che non trovano sbocchi professionali nel nostro Paese. A noi non rimane nemmeno le risorse agricole e minerarie in quanto le prime tralasciate da una politica economica demenziale (Fiat) e la seconda data la scarsità geologica del nostro territorio. Se non fossimo aiutati dalla UE non avremmo manco di che mangiare...(controllate i Paesi di provenienza dei prodotti alimentari) .
Lo riscrivo anche se sembra "comico"

" LE *COSCE* DELLE - FERRARI o MASERATI - NON SI MANGIANO"

ps.
aggiungete a tutto ciò la sparizione di 250 miliardi di euro di introiti fiscali compresi quei 98 circa che qualcuno postava tempo fa....
condite il tutto ....e continuate a dare la colpa al "signor aggio"

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 27.02.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUAL'E' QUELLA GIUSTA.
Gioco a premi in gettoni doro.

a) Fu una bomba a far esplodere l'aereo su Ustica.
b) Borsellino fu ucciso dalla mafia.
c) Un aereo colpì il Pentagono.
d) A.Moro fu rapito dalle BR.
e) L'euro ci ha resi più ricchi.

Estrazione con premio finale il 29-2-2009.

epe pepe 27.02.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cardinale barragan, uno dei massimi sciacalli del vaticano, dice che Beppino Englaro è un assassino...


ma una denuncia per calunnia contro questi sciacalli no eh?

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Mi potresti fare un punto della situazione economica?

C'è tutto, i supermercati sono pieni, ma siccome fanno tutto i robot e quindi manca il lavoro, miliardi di persone non hanno reddito e non possono accedere ai consumi.

I business rendono al massimo il 5-7% all'anno, non conviene prendere soldi a prestito. Il mercato è maturo è le aziende lavorano in perdita con sovvenzioni statali.

Una volta accadeva che i contadini dovessero dare parte del loro raccolo al signorotto.

Oggigiorno ci sono le tasse. In aggiunta c'è il credito, ma nessuno chiede soldi in prestito.

Infine ci sono le materie prime. Detenendo il monopolio delle materie prime si può controllare l'economia, i commerci, e guadagnare. Ma oggi costa di più estrarre materie prime che venderle.

I derivati e lo sfruttamento selvaggio delle risorse sono stati alcuni tentativi per produrre guadagni in un mercato già fallito.

Quindi non c'è lavoro, non c'è business, non c'è credito, le aziende lavorano in perdita, si parla addirittura di nazionalizzazione delle banche.

Alcuni parlano di ritorno allo schiavismo e produrre con la violenza ciò che serve alle classi dominanti.

Alcuni parlano di Nuovo Ordine Mondiale e propongono di alimentare l'economia con grandi opere.

Il dato certo però è determinato dalla popolazione che cresce di 100 milioni l'anno e di conseguenza crescono povertà, inquinamento, urbanizzazione, disoccupazione, emigrazione.

La mia proposta contenuta nel piano demografico di Schie.tti consiste nel determinare da quante persone possa essere abitata la Terra in rapporto alle risorse e produrre in base al fabbisogno.

Propongo anche di suddividere fra tutti con il servizio civile obbligatorio i lavori che non vuole svolgere nessuno.

Ma sono comprensioni fini a cui gli economisti non arrivano. I potenti sperano ancora che prestando dei pezzi di carta gliene tornino in misura maggiore attraverso tasse, interessi, acquisto di prodotti monopolizzati.

Alberto Spina 27.02.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

..."tra Giulietto e Santoro c'è stato a monte della trasmissione un patto ben preciso finalizzato a evitare polemiche e scintille contro le banche alle quali Giulietto ha concesso i suoi bond"

ma bravi!

pietra dipietra, bologna Commentatore certificato 27.02.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento

10 Ottobre 2008

Per il presidente del Consiglio Berlusconi, nel corso della conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri di Napoli, oggi “é il momento di comprare azioni di Eni ed Enel. Dobbiamo essere più forti del panico e della follia: se si hanno delle azioni non bisogna assolutamente venderle, se invece abbiamo dei soldi liquidi io consiglio di comprare quelle azioni che valevano 10 un anno fa e che adesso valgono 2-3-4″.

Se i berluschini seguissero i suoi consigli..si renderebbero conto delle sue boutade: -33%!
Pero' lo capisco..con le bollette energetiche che negli ultimi tempi son saliti a tutti inspiegabilmente (conosco gente che ha seconda casa con tutto spento da mesi s'e' trovata bollette smisurate)sta cercando fondi per speculare sul nucleare..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento

POZZO SENZA FONDO

Ennesima lurida figuraccia del Nano al summit di Roma:
" Ti ho dato la tua donna!" ha sussurrato ad un esterrefatto Sarkozy.
I commentatori francesi non hanno gradito e gli hanno conferito un premio dai più poco ambito:
l'Oscar della volgarità!
Povero Nano: ormai sembra Alvaro Vitali...
Con tutto rispetto per quest'ultimo!

il link:

http://video.corriere.it/?vxSiteId=404a0ad6-6216-4e10-abfe-f4f6959487fd&vxChannel=Dall%20Italia&vxClipId=2524_3915c89e-04b1-11de-bb75-00144f02aabc&vxBitrate=300

nonno arzillo Commentatore certificato 27.02.09 12:02| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTRO LO SCIOPERO VIRTUALE BISOGNEREBBE RISPONDERE CON UNOO SCIOPERO DA FARGLI CALARE I PANTALONI

uno sciopero delle vendite dei prodotti mediaset(tutto cio che pubbliciza mediaset) al bando
lo sciopero contro lo stato
rifiutarsi di servirsene e di permettere di usare il nome del italiani nei loro discorsi

lo sciopero totale il grande blocco
ma nessuno in piazza tutti a casa
che tutto si paralizzi
VEDIAMO SE HANNO ABBASTANZA POLIZIOTTI DA MANDARE A CASA CON IL MANGANELLO UNO PER UNO

chi vi vuole in piazza sono i sindacati LORO LO FANNO PER FINI DI INTERESSE
i sindacati sono alleati con lo stato
fingono di essere amici con i lavoratori MA
quello che hanno permesso in questi anni lo dimostra
E UN SINDACATO CHE NON HA I NUMERI PER TRATARE I PROPRI INTERESSI NON TRATTA

e che l italia SCIPOPERI contro lo stato e il governo
che tutti si proclmino che lo stato non siamo noi
E INUTILE FINGERSI
LO STATO NON SIAMO NOI
nessuno civile va in pensione dopo 2 anni
nessun civile viene difeso con scorta armata
nessun civile viene difeso da un giudice dalle ingiustizie dello stato
nessun civile a diritto contro lo stato di interesse delle banche
nessun civile si sceglie lo stipendio
e chi ne ha ne metta

LO SCIOPERO VIRTUALE POTREBBE ESSERE L ULTIMA LIBERTA AD ESSERE CONCESSA
SVEGLIAMOCI RIPRENDIAMOCI I NOSTRI DIRITTI FONDAMENTALI DICOSTITUZIONE
ricordiamoci che LORO HANNO BISOGNO DI NOI
NOI NO ... POSSIAMO ANZI NE FACCIAMO A MENO DI LORO

stefano b., rovato Commentatore certificato 27.02.09 11:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"Io ti ho dato la tua donna". Era rimasta una battuta sussurrata da Silvio Berlusconi a Nicolas Sarkozy in conferenza stampa, durante il vertice italo-francese che si è svolto martedì a Villa Madama. Nessuno, o quasi, era riuscito a carpirla. Il Cavaliere aveva interrotto per qualche secondo il presidente francese mentre stava illustrando i risultati del summit.

"Io e Silvio Berlusconi - spiegava in quel momento Sarkozy - abbiamo fatto riconoscere l'omologazione dei diplomi superiori che finora non c'era...". Il premier si era allora avvicinato, pronunciando a bassa voce una frase, che immediatamente Sarkozy aveva liquidato con un sorriso imbarazzato. Il capo dell'Eliseo era tornato frettolosamente al suo discorso ufficiale, tagliando corto: "Non sono sicuro di dover ripetere".

La misteriosa battuta ha però suscitato la curiosità dei media francesi. Mercoledì sera la trasmissione serale di Canal +, "Le Grand Journal", ha tradotto il labiale di Berlusconi, ricostruendo le esatte parole. "Moi je t'ai donné la tua donna", avrebbe detto il Cavaliere mischiando le due lingue. L'allusione all'italianità di Carla Bruni come fosse un bene da esportazione non è evidentemente piaciuta a Sarkozy. E neppure ai presentatori francesi che hanno costruito sulla gaffe una serie di ironie, assegnando a Berlusconi "l'Oscar della volgarità".

La Bruni, d'altra parte, non aveva nascosto in passato il fastidio per quello che i francesi chiamano "humour déplacé", ironia fuori luogo, del premier. L'8 novembre, dopo che il Cavaliere aveva lodato "l'abbronzatura" di Obama, la first lady aveva confessato la soddisfazione di essere diventata francese.

Questo PAGLIACCIO si sente il nostro padrone.
Lui ha venduto la schiava Carla Bruni a Sarkozy.

Nessuno ci può salvare, siamo nelle mani di un PAZZO ESALTATO!!!

Sante Marafini Commentatore certificato 27.02.09 11:55| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA QUANDO A BEL-LOSCONE GLI VERRA' UN ICTUS, CAPEZZONE COSA FARA' ???


Mistero....


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 27.02.09 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://napoli.repubblica.it/dettaglio/fiat-pomigliano-si-ferma-in-diecimila-con-le-tute-blu/1596911

Fiat, Pomigliano si ferma in diecimila con le tute blu
Catena su Facebook: la fabbrica non si tocca. Scajola: il governo convocherà un nuovo tavolo per l´auto nei primi giorni di marzo. Tutti in piazza per difendere la Fiat
di Patrizia Capua

Si annuncia massiccia la partecipazione alla manifestazione nella città operaia. In piazza accanto a diverse migliaia di tute blu, i parroci guidati da don Peppino Gambardella e i no global, gli studenti delle scuole medie e superiori e i gruppi anti-discarica, l´intero consiglio comunale, i sindaci della provincia e le delegazioni rsu delle aziende napoletane e delle fabbriche Fiat italiane tra cui Mirafiori, Sevel, associazioni cittadine. A favore dello stabilimento di Pomigliano è sceso in campo il presidente Napolitano, che ha scritto a Montezemolo. Bassolino ha incontrato le rsu dello stabilimento sottolineando che Pomigliano non è stata investita dagli ecoincentivi statali, ed è per questo «che è importante ottenere un futuro produttivo per lo stabilimento». Il governatore ha telefonato al ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, che ieri ha risposto. Il governo convocherà «un nuovo tavolo per l´auto nei primi dieci giorni di marzo» e «un tema specifico» sarà quello del futuro dello stabilimento napoletano.

(contiua al link in calce)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ad Anno Zero, per la prima volta sono riuscito a sentire una VERA PROPOSTA DI SINISTRA, da parte di Maurizio Zipponi:

“…non sarebbe il caso, visto che siamo tutti nell’area Euro, che ai Paesi membri venga imposto di dare lo stesso stipendio a tutti gli operai che fanno lo stesso lavoro… tanto da evitare che industrie come la FIAT, ad esempio, esportino il lavoro solo perché altrove è a basso costo?...”

Non è colpa degli operai inglesi se si inc.. quando la TOTAL dà il lavoro a italiani, portoghesi e polacchi perché i loro stipendi sono più bassi.

Non è colpa degli operai di Pomigliano se scendono in strada a prendersi le randellate dei poliziotti (altri morti di fame…) per rivendicare il loro diritto a mantenere il posto di lavoro in fabbrica, visto che a Torino hanno deciso di mandarlo in Polonia per i motivi suddetti.

Italia? Patriottismo?
Sono parole grosse, soprattutto se a predicarle sono gli stessi che se ne sbattono del destino degli operai italiani che perdono lavoro, casa e famiglia.

La questione è impostata: che vogliamo fare?

Marcello M., roma Commentatore certificato 27.02.09 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA CON LA MONETA
*********************

CREIAMO UN SISTEMA A PUNTI

VOGLIO VEDDERE SE E' LA BCE A STAMPARE I PUNTI !

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 27.02.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora.....facciamo un po di ordine.......

-I protagonisti del 68 e degli anni di piombo sono per 4/5 nel Pdl...
-Gli ex comunisti hanno fatto quasi tutte le liberalizzazioni in questo paesello.....
-I reati finanziari fanno curriculum per diventare parlamentari...
-Non ci sono più i comunisti ma il Pdc li vede ovunque.....
-Il Pdc deve vedere comunisti anche allo specchio perchè ha parlato di nazionalizzare le banche...
-Poi ha smentito....un comunista in meno...
-Il partito che sta facendo migliore opposizione di sinistra è guidato da un fascista...
-Il presidente della camera, vecchio relitto fascista, è più comunista di D'Alema, comunista sedicente......
-Il più grande rivoluzionario del Paese è un comico panzone che fino a 15 anni fa la cosa più rivoluzionaria che aveva fatto è stata "Topo Galileo" e lo spot degli yogurt.....
-Il ministro dell'Economia è sempre stato no-global......ha sempre appoggiato governi global....nel 2001 il governo, di cui faceva parte, ha fatto manganellare una marea di persone che dicevano le stesse cose che dice lui....ADESSO.....
-Le svolte più straordinarie di questo Paese hanno prodotto cose assolutamente meravigliose....
-Da 68 e anni di piombo è nato il CAF e il Craxismo...
-Da Mani Pulite il Berlusconismo....
-L'idea principale che passa ultimamente: "non ci sono più quei vecchi arnesi di destra e sinistra", da quando ha preso piede, ha portato una sfiga indicibile....prima si galleggiava, ora si scava....
-3/4 dei radicali ultralaici sono diventati più cattolici di Buttiglione....
-La chiesa non si permette mai di entrare in questioni interne dello Stato.....rompe solo le palle dalla mattina alla sera e ha 750/800 parlamentari su 1000 che gli leccano il culo....
-Anche 40mln di italiani leccano il culo alla chiesa.....anche chi adorava i druidi.....

Ho l'impressione che sia meglio emigrare a Lugano.....
Oooooppppssss.....non sono originale....l'ha già detto qualcun altro...
Redpartisan meriggio...

maurizio spina Commentatore certificato 27.02.09 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra le grandi famiglie finanziarie..storiche, ahime'..potentissime dinastie..che fingono di NON conoscere le altre FAMMIGGHIE...

Una grande competizione e' in corso, da secoli e recentemente c'e' stata una escalation, proprio a causa delle incredibili azioni a cui il NANO ha dovuto OBBEDIRE: legittimare la CRIMINALITA' ORGANIZZATA, con posti in Parlamento...

Enorme trauma nel noto MONDO del GRANE POTERE GLOBALE..Kissinger si reco' urgentemente da Napolitano..non vide (e la stampa glisso' o fu MOLTO POVERA di NOTIZIE sulla fondamentale importanza di detta VISITA..Lissinger e' stato dappertutto..e dietro ai GRANDI EVENTI degli ultimi 60 anni almeno, della Storia Moderna ed ORRORI..apertura della Cina, e non viceversa, fra gli ultimi GRANDI BLITZ)

Non dimentichiamo che il NANO e' dove e', (Presidente del Consiglio che non c'e, direbbe l'On Antonio Di Pietro...giustamente) sopratutto a causa del GUINZAGLIO ereditato dal Padre, Fu Luigi..Banca Rasini ha mosso in silenzio molti dei traffici da PIRATI che sono avvenuti nell'Italia del DOPOGUERRA..periodo mai abbastanza esaminato con cura..rilevanza e fondamentale importanza per avere qualche piu' profonda idea sul DOVE SIAMO OGGI come Paese, satellite dei GRANDI POTERI, in una scacchhiera estremamente importante..per strategie militari e geopolitiche...

Alcuni ricercatori nelle miniere polverose dell'informazione basata su fatti (non visitata dai PENNIVENDOLI delle agenzie stampa e mondo di GENUFLESSI genetici) definiscono il Paese un Satellite..io trovo molto accurato il termine COLONIA altamente MILITARIZZATA..e la GUERRA non e' un GIOCO: puo' essere inculcato nel TELEVEDENTE, partendo dalla tenera eta', il concetto di WAR GAME..Uccidere e' un Gioco, in sintesi, su una PLAY STATION..

Perversioni estreme..? certamente

Rothschild Family & Dynasty

http://en.wikipedia.org/wiki/Rothschild_family

Tutto nacque a Francoforte sul Meno (e rimenano da secoli ndr) ed e' tornato a FRANCOFORTE

Ed . Commentatore certificato 27.02.09 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Le banche chiedono aiuto allo stato? Ma Ve lo immaginate il lupo che chiede aiuto alla pecora?

Ieri sera ad Annozero, il ministro Tremonti ha fatto un'affermazione giusta però alquanto inquietante.Ha detto:siamo entrati nella seconda guerra mondiale con i cavalli e ne siamo usciti con i razzi V2. Si riferiva al fatto di come era stata superata la crisi del '29.Poi ha detto: questa volta entreremo col petrolio ed usciremo con l'idrogeno.cosa ha voluto dire; che ci aspetta
una terza guerra mondiale? nello studio è calato il gelo. nessuno ha voluto commentare quest'affermazione.Personalmete apprezzo molto il ministro Tremonti perchè è una persona di indubbia
professionalità e gli si vede in volto e glielo si legge tra le righe che quando parla di economia e banche vuol far capire più di quel che dice.

Vincenzo D. ( Bari ) 27.02.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento

L’Oscar della Volgarità attribuito a nostro signore di Arcore, il madonno delle libertà, dal “Petit journal” di Canal+, è qualcosa di più di un’irriverente presa per i fondelli. Ci riguarda tutti. Tutti noi italiani. Rappresentati da un abilissimo guitto della politica, in qualche modo quel premio è spalmato sul nostro Paese, sui sempiterni luoghi comuni che l’accompagnano. Ci svilisce.

leonardo Coen

***********************************

no, a me ormai non mi riguarda più niente.

maleducati, volgari ed ignoranti saranno berlusconi e chi vota per lui.

io non c'entro un cazzo con questa gentaglia.


io sono orgogliosamente antiberlusconiano

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I “SISTEMI PIRAMIDALI” lasciano solo macerie per gli “altri”.

Qualche anno fa ci fu una campagna giornalistica contro le famigerate “catene di Sant’Antonio” che venivano schematizzate come “sistemi piramidali” che esercitavano una truffa nei confronti di quanti, lusingati da prospettive di arricchimento, aderivano all’iniziativa. Era una speculazione che, con scarso impegno lavorativo o di capitali di rischio, destinava ricchezza agli organizzatori, ed ai sodali. Prelevandola a tutti gli altri, senza crearne alcuna, senza rappresentare il benché minimo aspetto sociale positivo e condivisibile. Esattamente come tutte le SPECULAZIONI. Però ci sono sempre e soltanto state indicate quelle realizzate da persone od enti, esterni al sistema di governo. Ai concorrenti del truffaldino “libero mercato”, da distruggere per esercitare in esclusiva quel monopolio. Ed il “potere costituito” non poteva accontentarsi di arricchirsi esclusivamente per “adesione volontaria” di qualche sprovveduto. Volete un esempio? Gli Istituti Previdenziali investivano i proventi della contribuzione OBBLIGATORIA in immobili commerciali o residenziali. Che, nel tempo e con saggia amministrazione, facevano crescere il capitale investito per realizzare adeguate “rendite” ai pensionati. Nell’occasione è stata imposta la piramide, predando il nostro patrimonio, teorizzando, in una nazione già a crescita demografica insufficiente, che con i contributi dei lavoratori in attività si sarebbe potuto mantenere le persone in quiescenza. Salvo poi, in occasione di evidente fragilità del sistema, scatenare una guerra fra poveri basata sull’egoismo dei padri nei confronti dei figli. Facendoci guardare dalla parte sbagliata. Le speculazioni hanno tutte questo schema, quello per analogia degli strumenti finanziari, dei prodotti derivati, delle attività economiche svolte “dove costa meno” per vendere i prodotti dove la “ricchezza e la capacità di spesa” sopravvivano ancora, per consentirne la commercializzazione.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 27.02.09 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Uomini politici e capi di Stato di tutto il mondo si indignano con le battute fuori luogo di Berlusconi non tanto per il contenuto delle medesime, ma perchè capiscono che, il loro lavoro di statisti, è ormai così ridotto a schiavo dei poteri forti che può essere ricoperto anche da uno scemo.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 27.02.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Un'idea per lo sciopero virtuale:
- I lavoratori che desiderano protestare per un sopruso, si devono recare ugualmente al lavoro e continuare a la normale produzione
- su di un apposito registro dovranno apporre la propria firma dichiarando di rinunciare al salario della giornata.
- sarà facoltà del datore di lavoro accettare o meno la volontà espressa da parte del lavoratore.
- il lavoratore nella giornata di sciopero dovrà anche astenersi dall'assunzione di qualsiasi bevanda o cibo.
- dovrà inoltre astenersi da espletare le proprie funzioni fisiologiche solide, sono invece permesse quelle urinarie.
- per facilitare il lavoratore ad osservare questo ultimo punto, la proprietà si incarica di porre contenitore con appositi tappi affianco al registro-scioperi.

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:36| 
 |
Rispondi al commento

L'argentina si avvicina sempre di più.......

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Sono certo che Berlusconi farà la stessa fine anche peggio, bisogna solo aspettare, ci vuole pazienza!
Non possono mandarla ancora per le lunghe questa situazione..........centinaia di persone perdono giorno dopo giorno il loro posto di lavoro! Quando inizierà la fame (vera), allora ci sarà da farli spaventare a questi politici del cazzo e allora tornerò ad essere un italiano orgoglioso!
Mauro da Manfredonia

***************************

naaaaaa, cazzate. agli italiani interessa solo che mafiaset continui a trasmettere il grande fratello e amici. sono contenti così.
per il resto le colpe saranno sempre di prodi, o di qualcuno che non lascia lavorare lo sciacallo...

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Il partito trasversale verso la legge sul testamento biologico. Verso "la libertà di scegliere come e quando morire"
Il business del futuro prossimo venturo.
Se non fosse un affare Cancronesi non avrebbe sgridato Franceschini.

Big Otto 27.02.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento

All'inferno, Bush chiama negli Usa per sapere com'è la situazione nel paese dopo la sua morte. Parla per due minuti. Riattaccato il ricevitore, Satana lo informa che per la chiamata gli deve tre milioni di dollari. Bush firma un assegno a pagamento.
La Tatcher, incuriosita, vuole fare lo stesso e chiama Londra. Parla per cinque minuti, e Satana le chiede dieci milioni di sterline.
Anche Berlusconi, a quel punto, sente il bisogno di chiamare il suo paese.
Telefona e parla per tre ore. Quando attacca, Satana gli chiede 35 centesimi.
Berlusconi rimane sorpreso, per la differenza dei costi tra la sua e le altre chiamate, ma si convince sia una forma di favoritismo che il diavolo gli accorda, perche' nn puo' essere piu'
economico chiamare in Italia rispetto a Stati Uniti e Regno Unito. E con lui se ne rallegra.
E Satana: «Ascolta, vecchio caprone... con la finanziaria che hai approvato, il decreto Gelmini, il casino di Brunetta, le politiche sull'immigrazione, le intercettazioni telefoniche che hanno favorito corruttori, pervertiti, pedofili e ogni altro delinquente possibile, i contratti di lavoro, il costo della vita, il caso
Englaro, il lodo Alfano, i favori al clero, l’ attacco alla costituzione, il divieto di sciopero, il ritorno al nucleare HAI RESO
L'ITALIA UN VERO INFERNO... E DA INFERNO A INFERNO LA CHIAMATA È URBANA!!!!

ivan IV Commentatore certificato 27.02.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento

GRATTA E VINCI
Mediaset sostituisce a Matrix Mentana con Vinci. Mentana dichiara: "l'invito a Di Pietro ha contribuito a farmi licenziare". Spiegata la nuova filosofia dell'azienda nei confronti dei suoi giornalisti. A tutti verra' applicato il metodo Mentana. Gia' ribattezzato: "gratta e vinci"


Il Coyote

http://www.cosiparlocaiazza.ilcannocchiale.it

Francesco Toscano 27.02.09 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Io spero che vada finire peggio di tangentopoli, quando Craxi rischio di essere linciato dalla gente!
Sono certo che Berlusconi farà la stessa fine anche peggio, bisogna solo aspettare, ci vuole pazienza!
Non possono mandarla ancora per le lunghe questa situazione..........centinaia di persone perdono giorno dopo giorno il loro posto di lavoro! Quando inizierà la fame (vera), allora ci sarà da farli spaventare a questi politici del cazzo e allora tornerò ad essere un italiano orgoglioso!

Mauro da Manfredonia 27.02.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento

((((((LAVORATORIII???? ECCO LO SCIOPERO VIRTUALE!)))))

LEGGI L'INTERO ARTICOLO QUI:
http://www.francarame.it/node/1096

Nuove regole in arrivo per gli scioperi nei trasporti: indire una giornata di protesta capace di bloccare bus, treni e aerei sarà più difficile e, soprattutto, in alcuni settori sarà addirittura richiesta un'adesione individuale preventiva da parte del singolo lavoratore che intende incrociare le braccia.

Il governo è infatti al lavoro su un progetto di riforma della regolamentazione del diritto di sciopero nei servizi di trasporto che dovrebbe arrivare venerdì in consiglio dei ministri.

E, se la bozza dello schema del ddl delega di riforma verrà confermata, sono molte le novità che arriveranno per regolamentare nel settore il diritto di sciopero, a partire dall'obbligarietà del cosiddetto sciopero virtuale.

Contro la proposta è già scattata la mobilitazione di alcuni partiti e sindacati: «Mi auguro che il tentativo del governo non sia quello di impedire che il dissenso dei lavoratori possa manifestarsi» dice il segretario confederale della Cgil, Fabrizio Solari.

«Vale la pena ricordare - continua - che la legge attualmente in vigore è la più severa d'Europa.

Ed è una legge osservata, visto che le contestazioni della commissione di Garanzia non vanno oltre lo 0,7% delle azioni di sciopero.

Infine - chiude Solari - questo è un tema su cui dovrebbe discutere il Parlamento, non ci si può affidare ad una legge delega»....CONTINUA AL LINK SOPRA

FAI CIRCOLARE!!!!

FG

Fabio Greggio Commentatore certificato 27.02.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

A dimostrazione di quanto sia obbiettiva l'informazione della TV...

Durante la trasmissione Cominciamo Bene, su RAI3 è stato chiesto di mandare una e-mail raccontando, fra l'altro, le ragioni di un eventuale espatrio: così ho fatto.
-------------------------------------------------
Me ne sono andato perché in Italia viene premiata la furberia e mi sentivo un “pirla” ad essere onesto.
È come se ad un gran premio di Formula 1 fosse lecito bucare le gomme all’avversario e non si venisse puniti.

Davanti al dilemma “essere o non essere… onesti” ho preferito continuare esserlo e me ne sono andato.

Mario Z
-------------------------------------------------

Mi chiedo: è così tabù il tema dell'impunità?

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

WWW.UNCAS.SPLINDER.COM
$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Faccio sommessamente notare la differenza ...

La sottoscrizione [dei TREMONTI BOND] è altresì subordinata all'adozione da parte della Banca del codice etico previsto nell'articolo 12, comma 5, lettera b), del decreto legge 185. Ferme restando le disposizioni di vigilanza emanate dalla Banca d'Italia il 4 marzo 2008, il codice contiene limiti alle remunerazioni dei vertici aziendali e degli operatori di mercato, inclusi i traders, volti ad assicurare una struttura dei compensi equilibrata nelle sue diverse componenti, chiaramente determinata, coerente con la prudente gestione della Banca e del gruppo bancario di appartenenza, con i loro obiettivi anche di lungo periodo e con il quadro congiunturale. Il codice etico fissa regole conformi all'interesse generale, anche fissando limiti e condizioni alla corresponsione di indennità comunque collegate alla cessazione, a qualunque titolo, del rapporto. (dal decreto sui "Tremonti BOND")

5. La sottoscrizione e', altresi, condizionata:
a) (... OMISSIS)
b) all'adozione, da parte degli emittenti, di un codice etico contenente, tra l'altro, previsioni in materia di politiche di remunerazione dei vertici aziendali. Il codice etico e' trasmesso al Parlamento. (il testo di riferimento DL 185/2008 art.12 co.5)

Francesco Bastianelli 27.02.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Accordo italia - francia

Io do a te strafiga colossale esplosiva tu dai a me inculata nucleare molto più esplosiva

La "mediazione" per il nano ovviamente transata a parte estero su estero!

Ettore Chiacchio (ettor3x), Somewhere-in-the-net Commentatore certificato 27.02.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Cosa????

Tassare i ricchi per dare ai più poveri???

Questo non è solo abbronzato, è pure scemo! Cribbio!

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE AL DOLLARO

Visto che anche qui si parla di finanza voglio mettere il dito su una forzatura macroecononica che domina i mercati finanziari degli ultimi mesi: la forza del dollaro.

Cominciamo con le cifre: il dollaro nell ultimo anno – diciamo da quando è cominciata la crisi – è diventato piu forte contro quasi tutte le divise mondiali, per citarne alcune : è salito di circa il 15% contro l’euro, piu o meno altrettanto contro lo yen giapponese, quasi del 30% contro la sterlina.

Ancora oggi molti analisti finanziari consigliano di acquistare dollari ! E’ assurdo!

Voglio ricordare che gli Stati Uniti x cercare di arginare le voragini finanziare del loro sistema al collasso, stanno stampando tonnellate di dollari. Ad un un industria in forte contrazione si aggiunge il fattore cambio che aumente il costo relativo dei prodotti USA rendendoli meno concorrenziali.

Considerare oggi il dollaro come un bene-rifigio è come in guerra andarsi a rifugiare in una polveriera. Attenzione allora perché il dollaro salterà in aria, non fatevi ancora una volta fregare dalle banche, pensate con la vostra testa.

mad off 27.02.09 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi ne dice un'altra da cafone e volgare quale è, in francia con Sakozi.
I vgiornali francesi non gradiscono, gli italiani non ne parlano o fanno finta che è spiritoso.
quando morirà 'sto stronzetto?

cesare beccaria Commentatore certificato

Morto lo stronzetto, gli italiani ne voteranno un altro.

Vedo bene il Cumenda del Grande Fratello. E' spiritoso, si vende bene, non e' un cattocomunista, piace alle donne ecc.

Insomma il candidato ideale, il cazzaro che piace all'italiano medio di destra.

Avete avuto la possibilita' di scegliere, un anno fa

BERLUSCONI = EVASIONE, CONDONO, LEGGI PER SALVARE GLI AMICI, CAZZATE TIPO ALITALIA ECC.

PRODI = Uno che bofonchia, dorme, a qualche convegno (come ho sempre fatto pure io, chi non si addormenta, a sentire dei vescovoni?). ma fondamentalmente una persona seria e preparata.

Avete scelto. Eccheddiamine, sara' per la prossima volta.

el picafior

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 27.02.09 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che il governo dello psiconano presto dovrà istituire un nuovo ministero il ministero delle scuse x tutte le cazzate che dice durante ivari incontri con politici di altri stati.
potremmo fare il totoministri
io voto x ramarro gasparri

Pierluigi De Angeli, milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:14| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che fa strano è che a demonizzare ora la globalizzazione liberista sia il Ministro dell'Economia di un esecutivo in carica anche durante il famoso e dibattuto G8 di Genova, dove per poter precedere al Tremonti-pensiero di questi mesi ci presero un po' di botte: allora non si poteva contestarla, oggi chi l'ha voluta può farlo senza pagare i propri errori o scelte!

Non capisco, l'uomo è uno strano animale


Volevo solo ricordare a tutti quello che 142 anni fa scriveva Karl Marx nel suo "CAPITALE":
“I grandi capitalisti invoglieranno le classi lavoratrici ad acquistare sempre più beni, case, autovetture, spingendoli ad utilizzare sempre più il credito al consumo ed i prestiti dalle banche, fino al punto che essi non potranno più fare fronte ai debiti contratti.
I debiti non pagati dai creditori porteranno all’inevitabile bancarotta delle banche, che dovranno essere nazionalizzate e lo Stato sarà costretto ad intraprendere una strada che alla fine porterà all’avvento del comunismo”.
Liberamente tradotto da “IL CAPITALE” di Karl MARX, 1867
...meditate gente....meditate....

Fabrizio Maltinti 27.02.09 11:10| 
 |
Rispondi al commento

@ Rosina Murru

IL FONDAMENTALISMO ISLAMICO = NAZISMO

IL FONDAMENTALISMO CATTOLICO E' ANCHE PEGGIO ....

scrive Giancarlo:

DA EX LEGHISTA MILITANTE

invito la lega ancora onesta ad abbandonare al suo destino il presidente del consiglio,il quale ha dimostrato con la faccenda intercettazioni,di avere interesse solo ai propri affari e dei suoi compari.Non gli importa niente di noi sudditi,e,il federalismo ve lo potete scordare.
Lasciate il governo,abbiate dignita',non impelagatevi negli affari loschi di gente degna di Al Capone.
Siete ancora in tempo ad uscire dalla scena in modo dignitoso,prima che scoppi l'incendio di Roma......

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Berlusconi è l'uomo della mafia. E' un palermitano che parla meneghino, un palermitano nato nella terra sbagliata e mandato su apposta per fregare il Nord. La Fininvest è nata da Cosa Nostra. C'è qualche differenza fra noi e Berlusconi: lui purtroppo è un mafioso. Il problema è che al Nord la gente è ancora divisa tra chi sa che Berlusconi è un mafioso e chi non lo sa ancora.

Forza Italia è stata creata da Marcello Dell'Utri. Guardate che gli interessi reali spesso non appaiono. In televisione compaiono volti gentili che te la raccontano su, che sembrano per bene. Ma guardate che la mafia non ha limiti.

Umberto Bossi, nel 1994-99...poi VENDUTOSI per
una "scopata e una dose" ....ora INVALIDO !!!
----------------------
a proposito di mafia..."signora" Rosina lo sa di cosa si occupa , anche ? di traffico internazionale di stupefacenti....lo sa cosa sono?

LA DROGA CHE USANO I SUOI AMICHETTI-COLLEGHI !!!

vaffanculo demente leghista della minkia!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 27.02.09 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Crisi: Tremonti, volume derivati nel mondo e' 12,5 volte Pil globale

Importo netto 30-40 trilioni dollari, ma non si sa dove sono

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 26 feb - "In questo
momento il volume nozionale dei derivati, secondo i dati del
Congresso degli Stati Uniti ma anche secondo i dati della
Banca dei regolamenti, e' 12,5 volte il Pil del mondo". Lo ha
detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, nel
corso dell'audizione a Palazzo Madama davanti alle
commissioni congiunte Esteri di Camera e Senato nell'ambito
dell'indagine conoscitiva sulla presidenza italiana del G8 e
le prospettive della governance mondiale. "L'importo netto
in discussione - ha aggiunto Tremonti - e' secondo alcuni 30,
secondo altri 40 trilioni di dollari, mentre il piano della
Presidenza americana e' di un trilione di dollari". Questo ha
detto Tremonti "e' per dare una idea della degenerazione che
e' intervenuta nelle strutture del capitalismo con questa
filosofia". Il problema, al di la' dei volume dei derivati, e'
che non si da dove sono e questo configura il cosiddetto
rischio non calcolabile, che e' la negazione del calcolo del
rischio che e' stato alla base della civilta' industriale
occidentale e segna il regresso al mondo dell'incertezza,
che e' una fase della storia dell'umanita'. Questa e' la realta'
che abbiamo davanti: strumenti che sono usciti dai tipi
classici del capitalismo, strumenti che hanno prodotto
effetti di incertezza, che alla fine minano le strutture
fiduciarie su cui puo' basarsi il mercato".
Amm-Y-


(RADIOCOR) 26-02-09 09:22:55 (0052) 3 NNNN


Marco F., Torino Commentatore certificato 27.02.09 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....e si, io l'avevo che la dittatura mascherata da falsissima democrazia e libertà stava arrivando, e non solo si è manifestata col il lodo alfano, ma adesso è stata consacrata con la modifica degli scioperi; leggete qui, dal MESSAGGERO di oggi:

ROMA (27 febbraio) - Il Consiglio dei ministri ha dato via libera al ddl delega di riforma degli scioperi nel settore dei trasporti. Ieri scontro tra Sacconi e Cgil. Epifani aveva avvertito: stia attento a non introdurre forzature in una materia così delicata. La Commissione di garanzia denuncia: nel 2008 1.339 scioperi, il 39% solo nei trasporti.

Il provvedimento. Il ministro del lavoro Sacconi aveva confermato l'intenzione del governo di introdurre l'obbligatorietà dello sciopero virtuale per alcune categorie di lavoratori, di avviare sanzioni in via amministrativa per quelle modalità di sciopero che, «da qualsiasi settore arrivino, paralizzino strade, stazioni, autostrade e aeroporti». Sulla possibilità di indire un referendum preventivo nel caso in cui a proclamare lo sciopero sia una piccola sigla sindacale il governo, invece, sta ancora «valutando». Resta nel testo definitivo la richiesta di adesione preventiva individuale allo sciopero che secondo il governo «è necessaria per dare certezza ai cittadini sul numero dei mezzi effettivi in circolazione».

LO SCIOPERO VIRTUALE?!?!?
Noi italiani dalla storia non impareremo mai un cazzo! Però almeno Mussolini dopo qualche anno uscì allo scoperto, questo impotente del nano invece ancora va in giro a dire viva la libertà e la democrazia.

mirko meloni (nasone) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento

provo a spigarti:
io banca ho la possibilità di prestare sino a decine di volte i piu' di quello che in realtà ho come deposito.
quindi ad un certo punto le banche , mosse dall'ingordigia, e con il chiaro intento terroristico, hanno inventato degli strumenti finanziari, che impacchettavano al loro interno, varie formule d'investimento rischioso, con tassi molto interessanti,uno dei pacchetti tra le altre cose, impacchettava milioni di dollari di mutui sub prime, cioè mutui concessi a soggetti non solvibili già in partenza, sulla semplice scommessa del futuro pagamento.
tieni a mente la leva che possono adoperare sino a decine di volte ..quindi hanno rivenduto a privati , società , banche , stati, comuni, queste obbligazioni con rendimento altissimi, svariate decine di volte di piu' del reale importo, infettando il mondo.
tieni a mente che i mutui sub prime sono stati venduti a milioni in tutto il mondo o quasi, ma mentre tu banca vendevi titoli rischiosi, le garanzie reali che ottenevi e ottieni sono l'immobile, cioè la casa materiale, che se tu non paghi la rata cosa ti succede in tutto il mondo?
ti portano via la casa.
Ora tieni a mente due cose importanti:
la prima la crescita dei valori immobiliari negli ultimi 8 anni, pauroso.
la seconda il prestito del 100% del valore della casa.

secondo te, chi poteva avere interesse a far gonfiare i valori?
io ?
tu?
no le banche stesse, per giustificare i valori crescenti delle case e avere lo spazio economico per collocare cifre sempre piu' grandi di obbligazioni o titoli spazzatura.
chiaro?
scusami non sono economista ma uomo di strada

Marco F., Torino Commentatore certificato 27.02.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero che i "SOLDI" non ci sono e non è vero che non si può fare niente, non è vero!!!
I "TROPPI SOLDI" (nostri) stanno solo da una parte, dalla parte dei "PRE-POTENTI" di ogni "CASTA", che ne hanno sempre più bisogno per vivere, come l'"OSSIGENO", e che quindi ne tolgono sempre più a noi; se i "TROPPI SOLDI" (nostri) continuano a rimanere da quella parte non possono stare da quest'altra, non possono venire utilizzati per il bene dei cittadini "NORMALI" e quindi "TUTTI" gli altri problemi non potranno "MAI" essere risolti.
E i signori "PRE-POTENTI" di qualunque "CASTA" esisterebbero "COMUNQUE", anche in un Mondo senza "SIGNORAGGI", "DEBITI" e "ZEITGEIST" vari, di "SOLDI" non ce ne sarebbero abbastanza per risolvere i problemi di "TUTTI" perché i signori "PRE-POTENTI" troverebbero il modo di "FREGARSELI"... "COMUNQUE".
Invece cominciate a non credete più a chi dice che non ci sono "SOLDI", a chi predica bene e razzola male, a quelli che "DIMOSTRANO" di essere in "MALAFEDE", parlandone male ma continuando a rimanere dentro ad una "CASTA", pretendete che chi ha "TROPPI SOLDI", in qualunque modo li abbia guadagnati (sì, anche "ONESTAMENTE"), ora "DIMOSTRI" di essere in "BUONAFEDE".
Ormai è tempo che "CIASCUNO" faccia capire da quale parte sta (pillola rossa o blu?) e soprattutto chi "DECIDE" deve "DIMOSTRARE" di potersi meritare la nostra "FIDUCIA", cioè dei cittadini "NORMALI", che non si fidano più di "NESSUNO".
Continuare a parlare sempre d'"ALTRO", di altri "MILLE" argomenti (certo "IMPORTANTISSIMI", ma a sentire gli interessati sono tutti "IMPORTANTISSIMI"), significa solo depistare dal "VERO" e "UNICO" argomento che risolverebbe "TUTTI" i problemi e del quale i signori "PRE-POTENTI" non vorrebbero che si parli assolutamente "MAI": i loro "TROPPI SOLDI".
Smettiamola col "DIVIDE ET IMPERA", parliamo, riparliamo, urliamo solo di "TROPPI SOLDI": vedrete che pure i "SORDI" alla fine capiranno e allora i "PRE-POTENTI" tremeranno...

EMERGENZA DEMOCRATICA 27.02.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Domanda giuridica

Se un gruppo di padri e madri esasperati che non riescono a dar da mangiare ai propri figli perchè hanno perso il lavoro ed i propri risparmi truffati dalle banche, alle quali tra l'altro sono stati dati con garanzie meno di zero soldi freschi, indebitando iloro figli e nipot, per mezzo dell'infernale meccanismo dei tremonti bond,decidessero di rientrare in massa a riprendersi i LORO soldi...chi giudicherebbe colpevole il tribunale?

Entrambe le risposte portano alla RIVOLUZIONE!

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio (ettor3x), Somewhere-in-the-net Commentatore certificato 27.02.09 11:01| 
 |
Rispondi al commento

L'altra fuffa del piduista.
Ogni cacatina di mosca dà sostanza, all'occorrenza, serve, in ogni caso a spostare l'attenzione lontana dai "veri" problemi che non si sanno risolvere per incapacità mentale.

=====================================

ITALIA, FRANCIA E IL NUCLEARE

Risulta dal comunicato che ENEL e EDF (electricité de France) hanno "siglato due memorandum of understanding (MoU)".

Cos'è questo oggetto che ha come nome un curioso mix di latino e inglese, e che viene abbreviato con la sigla di una caramella?

In Italiano, si dovrebbe dire "protocollo d'intesa" oppure "lettera di intenti". Già il fatto che nel comunicato stampa abbiano usato il nome più pomposo di "memorandum of understanding" la dice lunga sulla volontà di offuscazione di questo comunicato. Ma andiamo avanti.

Allora, un memorandum of understanding (o protocollo di intesa, o lettera d'intenti che dir si voglia) rappresenta l'equivalente un po' più formale di una stretta di mano. Non che non possa avere valore legale; anche una stretta di mano lo può avere. Ma il fatto di usare questo termine e non quello di "contratto" indica che i partners dichiarano soltanto la loro buona volontà ma non prendono nessun impegno. Non abbiamo i testi dettagliati di queste due caramelle MoU, ma dal testo che abbiamo ci accorgiamo subito che, in effetti, non corrispondono a nessun impegno reale.

==================================

L'intero articolo di Ugo Bardi nel link:
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=5627

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate: c'e qualcuno di perugia city che mi puo' far capire ?

come si fa a distruggere il vecchio ospedale di monteluce con uno stile archittetonico stupendo in un contesto generale da far invidia al mondo intero ...e costruire case (cioe' palazzi) , roronde che non servono a nessuno.., finti parchi (spacciatori nordafricani clandestini senza documenti ringraziano ) : possibile che le regioni gestire dai rossi sono cosi' terra di nessuno ? possibile che certi dementi rossi finti acculturati possono distruggere tutto per soldi ?????

spero di sbagliarmi con queste parole ... oppure il vecchio ospedale sta crollando (non mi pare proprio),

rossi buonisti e sinistri italiani : rovina e tumore dell' Italia !!!

a proposito : come va la droga in perugia city ? vedo che anche li i barbari / spacciatori/ est / prostituzione tanto amati da rossi e dementi stanno aumentando a vista d'occhio : vi va di fortuna che vi sono pochi rom

Rosina Murru Commentatore certificato 27.02.09 10:57| 
 |
Rispondi al commento

"Io ti ho dato la tua donna"

il video:
http://www.youtube.com/watch?v=C1P60aOlM6E

la notizia:
http://www.repubblica.it/2008/06/sezioni/ambiente/nucleare2/berlusconi-gaffe/berlusconi-gaffe.html

stanco mavoglio (peace & love), toscana Commentatore certificato 27.02.09 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2002 l'allora ministro dell'economia Giulio Tremonti propose, sull'onda della protesta per l'introduzione dell’euro, di stampare banconote di pari valore. Il 12 settembre l'allora presidente della BCE Wim Duisenberg in una conferenza stampa in risposta a Tremonti disse:
Non abbiamo progetti di introdurre banconote da 1 o 2 euro, ma ne abbiamo sentito parlare. Naturalmente, ne abbiamo discusso. Stiamo valutando le implicazioni di introdurre tali banconote. In linea di principio non abbiamo niente contro questo progetto, ma stiamo valutando le implicazioni e spero che Mr. Tremonti si renda conto che se tale banconota dovesse essere introdotta, egli perderebbe il diritto di signoraggio che si accompagna ad essa. Dunque se egli, come Ministro dell'economia, ne sarebbe contento non lo so.

Riguardo al conio degli euro, le banconote vengono stampate dalle singole banche centrali su commissione della BCE, mentre le monete vengono coniate direttamente dalle zecche di ogni nazione europea. Il signoraggio derivante dal conio delle monete viene quindi incamerato direttamente dagli stati membri. È su questa argomentazione che Duisemberg aveva posto l'accento, rivolgendosi a Tremonti.

ULTIME NOTIZIE AFFERMANO CHE ANCHE LE BANCONOTE SIANO STAMPATE NELLE PROPRIE SEDI NAZIONALI DIETRO RICHIESTA ALLA BCE DEL QUANTITATIVO OPPORTUNO PER NON CREARE INFLAZIONE....

SIGNORAGGIO ? MAH!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 27.02.09 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La crisi, a breve, andrà in crisi.

epe pepe 27.02.09 10:51| 
 |
Rispondi al commento

con il dato sotto che ho postato sui derivati (12,5 volte il pil mondiale) è evidente che molti piangeranno , molti saremo noi..molte saranno milioni di case di gente che non potrà pagare il mutuo e la casa verrà pignorata..
perchè il cambio di spazzatura (derivati) con cose buone è avvenuta tramite le speculazioni e le bolle immobiliari..
in pratica vendendo case iper valutate a gente che non avrebbe potuto pagarle e rivendendo la scommessa sempre a gente come noi.
non so se è chiaro il marchingegno messo in atto?

Marco F., Torino Commentatore certificato 27.02.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Il nano cazzone ha manifestato il suo livello di statista moderno e illuminato riuscendo a sintetizzare in poche parole la sua indole di :magnaccia,corruttore e megalomane....:IO ti ho dato la tua donna! ( ergo devi essere riconoscente!)
Emblematico del decadentismo culturale, sociale, politico,morale della maggioranza del paese Italia che questo personaggio incarna e rappresenta.

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORAGGIO GLI ALBORI

Nell'antichità, quando la base monetaria consisteva di monete in metallo prezioso, chiunque disponesse di metallo prezioso poteva portarlo presso la zecca di Stato, dove veniva trasformato in monete con l'effigie del sovrano. I diritti spettanti alla zecca e al sovrano erano esatti trattenendo una parte del metallo prezioso. Il signoraggio in tale contesto è dunque l'imposta sulla coniazione, noto anche come diritto di zecca. Il valore nominale della moneta e il valore intrinseco delle monete non coincidevano, a causa del signoraggio e dei costi di produzione delle monete. L'imposta sulla coniazione poi serviva a finanziare la spesa pubblica. Nel caso in cui lo Stato possedesse miniere di metallo prezioso, il signoraggio coincideva con la differenza tra il valore nominale delle monete coniate e i costi per estrarre il metallo prezioso e coniare le monete. Già con i romani, da Settimio Severo si può parlare di signoraggio: questo imperatore dimezzò la quantità di metallo prezioso contenuto nelle monete, mentre lasciò invariato il valore nominale.

Con la rivoluzione industriale si assiste al graduale abbandono dei sistemi monetari fondati sui metalli preziosi e sulla convertibilità delle monete in metalli preziosi. La crescita degli scambi economici provocata dalla rivoluzione industriale rese necessario l'uso di monete la cui offerta potesse essere regolata a piacimento dalle banche centrali e non fosse vincolata dalla limitata disponibilità di metalli preziosi. Inoltre l'affermarsi di talune monete, sempre più diffuse e accettate negli scambi internazionali, rese obsoleto il ricorso ai metalli preziosi per regolare tali scambi. Infine l'affermazione del biglietto di banca e di altre forme di pagamento svincolate dall'uso di metalli preziosi si spiega con la praticità dei sistemi di pagamento che non obbligano a trasferire ingenti quantità di pesante metallo prezioso.

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 27.02.09 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi ne dice un'altra da cafone e volgare quale è, in francia con Sakozi.
I vgiornali francesi non gradiscono, gli italiani non ne parlano o fanno finta che è spiritoso.
quando morirà 'sto stronzetto?

cesare beccaria Commentatore certificato 27.02.09 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Fatto fuori Veltroni,

annullato sul nascere Franceschini,

qual'è il compito affidato ai co-co-co-(dè) dei call centers istituiti all'occorrenza dal piduista?

......... L'abbattimento dell'unico ostacolo al suo cammino:

======= DI PIETRO!!!!======

Denigrare Di Pietro a tutti i costi, abbatterlo moralmente, politicamente........

Non fa niente se "chi" muove queste "marionette", di scheletri nell'armadio, ne ha tanti che non si sa più dove metterli.

Strano, anche, che chi si fa manovrare si finga oltremodo contrario al Trattato di Lisbona, al "Nuovo Ordine Mondiale", alle dittature in genere.

Ingenuità?
Non credo.

Mala fede?
Interesse?
Mi sembrano più probabili.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Nulla impedisce agli Stati di finanziare la propria spesa pubblica battendo moneta, ovvero emettendo moneta che invece di essere utilizzata per acquistare titoli di stato venga usata per pagare i costi dello stato. Tuttavia è universalmente accettato dagli economisti che tale pratica genera inflazione, con costi per la collettività, la cosiddetta “tassa da inflazione”, che la maggior parte degli stati preferisce limitare. Per tale ragione l'ipotesi di finanziare la spesa pubblica attraverso l'emissione di moneta viene considerata non praticabile. Non perché essa non lo sia dal punto di vista teorico, ma perché impraticabile dal punto di vista pratico.

Non sono mancati tuttavia casi in cui massicce (o anche modeste) emissioni di moneta sono servite a finanziare la spesa pubblica, con effetti modesti sull'inflazione quando l'offerta di moneta era insufficiente o quando l'immissione di moneta nell'economia è avvenuta per breve tempo.

A tali casi si possono ricondurre per esempio esperienze di emissione di moneta per finanziare la spesa pubblica nel periodo fascista. In altri contesti, come accaduto in Germania durante la Repubblica di Weimar o in periodi più recenti in paesi del Sud America,

Gli effetti devastanti delle esperienze di iperinflazione e quelli più limitati, ma comunque negativi, di periodi prolungati di inflazione elevata hanno condotto le autorità politiche e monetarie ad adottare politiche che scongiurassero il ritorno a situazioni simili. Pertanto le scelte relative all'emissione e al controllo della base monetaria sono state delegate, nella gran parte dei paesi avanzati, a banche centrali autonome dal potere politico, che troppo spesso si è dimostrato incapace di limitare l'emissione di moneta per finanziare la spesa pubblica.

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 27.02.09 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera spinto da un sano masochismo mi sono piazzato li in attesa di sentire cose almeno un pochino interessanti ad Annozero, c'era il mega ministro Tremonti.
Dopo aver sentito un coacervo di luoghi comuni, per il popolino e confezionati a mo' di spettacolo, e cito Tremonti che parla di spettacolo per annozero, non d'informazione, stamani mi rendo conto che il signor Tremonti, non solo non ha bene in mente cosa succede, ma non ha la forza fisica per prendere nessuna decisione, in pratica la sensazione che ho tratto è che siamo soli, la crisi è dovuta alla nostra percezione, in pratica è colpa nostra, sempre colpa nostra.
Adesso ha questo nuovo metodo fastidioso, di tirare fuori ogni tanto frasi ad effetto, contro le banche o contro la globalizzazione, sperando cosi' di avvicinarsi al popolo, ma una buon parte del popolo, già sapeva che la globalizzazione selvaggia avrebbe creato questo sfascio, ora è tardi Tremonti, molto tardi.
A parte i bond, per le banche, che poi decideranno a chi dare i soldi, ma già lo si puo' immaginare, questo governo ha scelto una via passiva contro questa crisi, è come se avesse scelto di stare zitto , zitto e di parlare di altre cose scientificamente, pur di non affrontare il vero problema occupazionale che c'e' e che verrà nei prossimi mesi.
Purtroppo se si continuerà cosi' ci saranno delle tensioni anche in europa, l'europa è unita geograficamente, MA non unita come leggi, in pratica ci tiene insieme solo l'euro, che non è poca cosa sino all'anno scorso, ora è veramente molto poco.


questo governo del fare....meglio del'altro? peggio dell'altro? incapace? interessato a fatti propri? ci sta tutto...

Marco F., Torino Commentatore certificato 27.02.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Non è spam è un INIZIATIVA http://condivisioncar.ilbello.com/
per condividere la tua auto rispettando l'ambiente!
in 4 giorni:
7 utenti , 3 viaggi, 360 visite con 1200 pagine visualizzate gruppo di facebook:
http://www.facebook.com/home.php?ref=logo#/group.php?gid=67816489637&ref=nf

Lorenzo G., Busto Arsizio Commentatore certificato 27.02.09 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Canal+ traduce il labiale e svela la battuta di Berlusconi
E i media francesi assegnano al primo ministro italiano "l'oscar della volgarità"
"Io ti ho dato la tua donna"
gaffe del premier con Sarkozy
"Io ti ho dato la tua donna". Era rimasta una battuta sussurrata da Silvio Berlusconi a Nicolas Sarkozy in conferenza stampa, durante il vertice italo-francese che si è svolto martedì a Villa Madama. Nessuno, o quasi, era riuscito a carpirla. Il Cavaliere aveva interrotto per qualche secondo il presidente francese mentre stava illustrando i risultati del summit.
La misteriosa battuta ha però suscitato la curiosità dei media francesi. Mercoledì sera la trasmissione serale di Canal +, "Le Grand Journal", ha tradotto il labiale di Berlusconi, ricostruendo le esatte parole. "Moi je t'ai donné la tua donna", avrebbe detto il Cavaliere mischiando le due lingue. L'allusione all'italianità di Carla Bruni come fosse un bene da esportazione non è evidentemente piaciuta a Sarkozy. E neppure ai presentatori francesi che hanno costruito sulla gaffe una serie di ironie, assegnando a Berlusconi "l'Oscar della volgarità".

Massimo Ercolani, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ennessima stronzata del vostro premier caxxo ma dove li piglia ste stronzate,curatelo o cambiategli il fornitore:
"Io ti ho dato la tua donna". Era rimasta una battuta sussurrata da Silvio Berlusconi a Nicolas Sarkozy in conferenza stampa, durante il vertice italo-francese che si è svolto martedì a Villa Madama. Nessuno, o quasi, era riuscito a carpirla. Il Cavaliere aveva interrotto per qualche secondo il presidente francese mentre stava illustrando i risultati del summit.

tinaus de tinaus 27.02.09 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Signoraggio..Bilderberg..New World Order..

Zeitgeist
Zeitgeist addendum
Endgame
Diario del saccheggio
El Concursante

Guardateli..ma è già tardi..
Lo è anche per me..buona giornata popolo di sognatori..non ci fate più caso..ma è sempre dietro..

mark kaps Commentatore certificato 27.02.09 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori