Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Come to Calabria


Come_to_Calabria.jpg

1.000 taxi di Londra hanno la fiancata con la scritta: "Come to Calabria" e la faccia di Rino Gattuso. Se un inglese interessato si connette al sito www.regionecalabria.it troverà dichiarazioni di assessori, portaborse e tirapiedi che se la contano e se la cantano tra loro. Il tutto solo in ITALIANO. Se si clicca alla sezione turismo non c'è una foto, un video, nulla di nulla che inviti a visitare la Calabria. Quanto è costata ai contribuenti questa pagliacciata internazionale del presidente di Regione Agazio Loiero?

18 Feb 2009, 10:33 | Scrivi | Commenti (76) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Interessanti queste notizie sulla calabria. Perchè non si parla anche del lavoro nero in Calabria. Ma non quello degli extracomunitari, ma di ragazzi, ragazze, uomini e donne Calabresi, che vanno ogni giorno in un bar, in un negozio, in un ristorante o altra azienda a fare i commessi, cassieri, magazzinieri, ecc. e non sono assunti, oppure devono fare lavoro straordinario senza che gli venga retribuito. Oppure ricevono meno di quello che è previsto sulle buste paga. Magari hanno i fantastici contratti a progetto ma prestano opera di lavoro subordinato come da contratti di lavoro a tempo indeterminato.
Dove sono gli ispettori, l'inps, lo stato, la legge. E' tutto sotto i nostri occhi: intervenite, fate il vostro dovere. Non rubate, basta rubare, imbrogliare, ingannare, frodare, Portate legalità e ci sarà ricchezza e prosperità per tutti. Aiutate le persone di buona volontà che lavorano producono e creano ricchezza. Lasciategli un pò della ricchezza che hanno creato. Non siate ingordi, prima o poi la pagherete.

Armando Nuzzolo 07.12.09 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma soprattutto: "uagnò"? ma che lingua è? in Calabria non diciamo mica uagnò, casomai "figghiòli", e resta comunque una pagliacciata incredibile, dalla quale, come calabrese, non mi sento affatto rappresentato.
Per non parlare di quell'altra pagliacciata della campagna commissionata a Oliviero Toscani (che tutto si può ritenere tranne un pubblicitario). Ci ha esplicitamente offesi e lo abbiamo persino pagato fior di quattrini per farlo!

Beppe, siamo in mano a un branco di incompetenti, senza cognizione di quel che dicono o fanno, arroccati su un paesino di montagna che si sente città.
Finchè questo stato di cose non cambia, i calabresi e la calabresità non esisteranno, figuriamoci una campagna di comunicazione per il turismo.

cordialmente
Saverio Autellitano

Saverio Autellitano 16.03.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SEI UN GRANDE QUANDO FAI SATIRA.
PREMESSO CHE DOVRESTI PREOCCUPARE PIU' DELLA TUA LIGURIA .TI CHIEDO (UMILMENTE)
MA QUANDO INIZIERAI A FARE SUL SERIO??
DOVRESTI SMETTERE DI FARE CRITICA SARCASTICA PER QUALCOSA DI MOLTO SERIO E FONDATO SU UN PROGRAMMA PROPOSITIVO PER TENTARE DI RISOLVERE I PROBLEMI PIU' GRAVI.
NON E' CHE SE NON SUPPORTATO DALLA TUA VENA SATIRICA CONDITA CON SARCASMO ITALICO PERDI LA TUA FORZA.
Ad Maiora Beppe

massimiliano falduto 12.03.09 15:16| 
 |
Rispondi al commento

NON C'E' NIENTE DI NUOVO SOTTO ILSOLE DI CALABRIA. LA NOSTRA REGIONE STA MORENDO LENTAMENTE SOTTO I COLPI DI TIRANNI CHE HANNO IN MANO IL POTERE:PRESIDENTE,ASSESSORI,IMPIEGATI,ALTRI...
SE NON LI MANDIAMO TUTTI A CASA COSTORO CONTINUERANNO A USURPARE LA REGIONE RENDENDOLA DEGRADATA E POVERA IN OGNI CAMPO.
BASTI OSSERVARE LA....SANITA' PER NON DIRE DI ALTRE SITUAZIONI INCRESCIOSE.

RITA BEVILACQUA 01.03.09 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo il testo della citazione erroneamente tagliato nel precedente commento:

Nelle prossime settimane anche le tv calabresi con maggiore audience saranno coinvolte nella massiccia campagna.

corrado grasso 21.02.09 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,

il link riportato erroneamente
(ovvero http://www.regione.calabria.it/index.php?option=com_content&task=view&id=2185&Itemid=136)

ci conduce al comunicato stampa sull'argomento, che nell'ultimo capoverso recita testualmente:

>

Sorge una serie di inquietanti quesiti.

Qualora le TV locali contribuissero gratuitamente (?) che senso avrebbe tale intento [sappiamo bene che si tratta di fumo negli occhi degli elettori] visto che il target (e relativa audience)delle TV calabresi è formato da Calabresi?
... e allora?

Vogliamo stimolarli a visitare la Calabria, oppure il messaggio è diretto agli ospiti che, se vedono lo spot, in Calabria già ci stanno?

Come definire compilatore e sottoscrittori di quel comunicato?

Che siano mossi da ignoranza o tronfietà, restano sempre personaggi di una tragedia: quella degli amministratori incompetenti e arroganti, che presumono di passare alla storia con le loro piccole e nefande iniziative, peraltro mai poste sub-judice.

corrado grasso 21.02.09 21:30| 
 |
Rispondi al commento

IN SICILIA LA MAFIA, IN CALABRIA LA MERDA, IN CAMPANIA LA MONNEZZA. MAFIA, MERDA E MONNEZZA. RIVOLUZIONE SUBITO!

Contro Corrente 20.02.09 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Grazie mille, finalmente tristi gestioni tragicomiche della mia regione iniziano ad essere meritatamente "sputtanate"...Ma quand'è che finalmente mandiamo a casa gente incompetente che non ha nessun rispetto delle proprie responsabilità e della propria terra? Speriamo non quando ormai sarà troppo tardi.....

Debora Minardi 20.02.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

oops! post sbagliato...

riposto alla pagina giusta

Giuseppe Scavo, paris Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Salve

Mi domando se esista la possibilità di intraprendere una AZIONE LEGALE CONTRO LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, in relazione alle affermazioni del presidente Silvio Berlusconi durante la campagna elettorale in Sardegna. L'ironia sfoggiata sulle vittime del regime Videla è di per sé di pessimo gusto, ma, trattandosi di una figura istituzionale, il presidente Berlusconi getta discredito sul paese che rappresenta, l'Italia, e su quanti ne posseggono la cittadinanza, gli italiani. Credo che un cittadino possa ritenersi leso moralmente dalla condotta degli esponenti del proprio governo. Non ho conoscenze di Diritto, ma magari qualche altro lettore del blog sì, magari è un legale, quindi pongo a lui/lei la mia domanda: è possibile intraprendere una azione legale nei confronti della Presidenza del Consiglio dei Ministri se la condotta dei suoi rappresentati è ritenuta moralmente lesiva nei propri confronti?

Se la risposta è sì, e se altre persone che mi leggono si ritengono lese, perchè non intraprendere un'azione collettiva? Magari tramite il blog, se Beppe è d'accordo.

Giuseppe Scavo

Giuseppe Scavo, paris Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Santa Claus "come to calabria" and give a brain to our politicians...

silvio parisi 19.02.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Il link nel post di B.Grillo è errato.

Quello giusto è il seguente:
http://www.regionecalabria.it/turismo.html

C'è anche la possibilità di cambiare le impostazioni della lingua in inglese ed addirittura in tedesco!
I contenuti multimediali ci sono pure (Da youtube, ma ci sono :-)

Invito comunque tutti a rifletterci bene prima di intraprendere un viaggio turistico in Calabria in questo periodo soprattutto.
Non andate allo sbaraglio! Organizzatevi bene prima. Evitate l'autostrada SA-RC soprattutto in questo periodo. Rischio NEVE per non parlare dei tratti chiusi per le frane avute a gennaio.
Se potete ancora permettervi una vacanza in questo periodo allora potreste andare in Sila a sciare. (di neve ne trovate tonnellate
http://www.youtube.com/watch?v=ctQ4-116vps )
Vi consiglio a questo punto di prendete l'aereo per Lamezia terme con auto a nolo per gli spostamenti locali.

Con questo non voglio dire che A.Loiero è un santo. L'abbandono in cui versa il territorio è anche merito suo!
http://it.wikipedia.org/wiki/Agazio_Loiero
(vedere sezione: circostanze giudiziare)

Nicola M., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.02.09 10:54| 
 |
Rispondi al commento

mi ricordo una publicita simile sempre a londra l'estate scorsa negli aeroporti c'era la pubblicita di napoli che invitava i turisti a visitarla, che non era vero che c'era la spazzatura.....

carlo s., AUSTRALIA Commentatore certificato 19.02.09 09:46| 
 |
Rispondi al commento

secondo me e' delirante fare una pubblivita' simile agli stranieri in un periodo dove la calabria sta letteralmente cadendo a pezzi!
frane a non finire,strade distrutte,migliaia di case inagibili, tutta la calabria e' devastata e' questi geni invitano a visitarla! Che campioni di ingegno!

paolo tofani Commentatore certificato 19.02.09 00:49| 
 |
Rispondi al commento

beppe quello che dici e'inesatto.

il sito www.turiscalabria.it e' ben fatto. certo magari non tutto in inglese pero' qualcosa c'e'.

federico

fede avanzi 18.02.09 23:44| 
 |
Rispondi al commento

La parola chiave in questo periodo storico è RIGORE! Autorevolezza sì, idelogia preconcetta no. Quanto mi piacerebbe sentire parlare una persona semplicemente intelligente, preparata e autorevole, mandando a casa, non se ne può proprio più, gli esperti di marketing. Questo tipo di approccio va bene per governare un'azienda, non un Paese fatto di persone che aspirano legittimamente a vivere una vita degna di questo nome, e non a far contento "il padrone" perchè cresca i suoi utili! Non è detto necessariamente che siano cattivi, sono semplicemente arroganti, presuntuosi in un certo senso ignoranti perchè non sanno che quello non è il loro posto. Qualcuno glielo deve pur ricordare! L'Etica dell'aggressione, dell'appeal è il primo passo verso l'involuzione dei Popoli. Fermiamoli, per l'amor di Dio, fermiamoli finchè siamo in tempo. La politica non è marketing, ma rigore contro tutti i tentativi che minano il vivere comune. Questi esperti di marketing non si accorgeranno mai, neanche di fronte l'evidenza, che la vita abita altrove. Sebbene i loro discorsi siano ben confezionati e infarciti di belle parole tuttavia sono vuoti come tromboni e vanitosi sino alla nausea. Ognuno faccia il suo lavoro. Gerontocrazia no, ma serietà, saggezza, rigore, lungimiranza si!
Sono troppo volgari, violenti e non glielo puoi dire perchè non capirebbero o negherebbero. Non vorrei essere semplicistico o banale, ma anche la germania nazista o l'italia fascista fecero quello che all'epoca sembra inevitabile. Ma la Storia a che serve? A superare un esame o una interrogazione? Questi sono temi fuori dalla portata, direi dalla sensibilità degli esperti di marketing. Stiamo consegnando, forse già è successo in modo irrevocabile, intere generazioni
verso la barbarie dei privilegi e delle caste. Rendiamo questa vita più degna di essere vissuta soprattutto per chi nasce meno fortunato. Gli abili venditori, i furbi, i vip , i cantanti, gli attori, i gionalisti, la tv...STOP a qsto veleno!

Paolo S. Commentatore certificato 18.02.09 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,
scrivete www.regionecalabria.it ma fate puntare il link a www.regione.calabria.it. Sono due siti diversi! Quello della campagna in questione è decisamente più incentrato sul tema del turismo. Resta valida buona parte delle critiche che muovete, in primis la mancanza della lingua inglese, ma mi pare un errore piuttosto grave, che rischia di farvi apparire faziosi.
Un po' di precisione per favore! Altrimenti da che pulpito bacchettiamo certi giornalisti cialtroni?

Grazie!
sergio

Sergio Simone 18.02.09 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come to Calabria, and with some luck you might even make it back home one day.

Giacomo C., Milano Commentatore certificato 18.02.09 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani funzionano al contrario, abbiamo tredicenni capaci di pugnalare alla schiena un professore e... Quanta audacia sprecata. Questo dimostra che gli sforzi dei genitori sono mal diretti. Diecimila tredicenni così, neanche condannabili, diretti dove tutti sappiamo, e il problema sarebbe risolto.
Vabbè dai, si "scherza", l'azione del tredicenne fa pendant con la pubblicità della Calabria.

Gianna G., Torino Commentatore certificato 18.02.09 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Embè? che è sto scandalo? Cose da pazzi, Grillo non ci puoi disturbare per le cose di tutti i santi giorni, cazzo. Scrivi quando capita qualcosa di diverso!

Gianna G., Torino Commentatore certificato 18.02.09 22:15| 
 |
Rispondi al commento

niente di strano. è tutto come al solito

francesco vittori 18.02.09 20:44| 
 |
Rispondi al commento

salve,
scrivo da un paese della calabria Montalto Uffugo siamo senza acqua da settimane(si dice a causa delle frane) ( ma a periodi manca sempre) Nessuno ci dice nulla, e le varie amministrazioni che si sono succedute non si sono mai preoccupate del problema. SIAMO NELLO SCHIFO E NELL'ABBANDONO TOTALE. Siamo schiavi di un sistema corrotto indifferente ai problemi della gente. E si preoccupano anche del turismo? Allora lo faccio io lo slogan "CALABRIA BEAUTIFUL ONE DAY BURUNDI THE NEXT" E vadano al diavolo tutti questi politici intrallazzini che mantengono la calabria a un livello da terzo mondo per poter fare il loro business.
francesca Flores

Maria F. Commentatore certificato 18.02.09 20:22| 
 |
Rispondi al commento

La Calabria come la Sardegna non avete una stazione di METANO per AUTO ma che ci campate'affà se non conoscete la mobilità

salvino roma (com) Commentatore certificato 18.02.09 20:13| 
 |
Rispondi al commento

ma dai nonstante tutto, ci possiamo ritenre fortunati, di vivere in questo paese.
ci sono popoli conciati peggio

ci sono altri popoli piu sfigati del nostro..

popoli senza un informazione...

popoli come la fame del terzo mondo

popoli con despoti..e agguzzini

popoli privi di ogni diritto..

popoli che vivono in mezzo alla strada..

popoli che non hann uno stato..

popoli in guerra..

popoli con alto tasso di criminalita'

popoli che hanno un alto tasso di corruzzione

popoli con alto tasso di droghe

ci sono popoli piu inquinati

ci sono popoli, senza nemmeno una giustizia.

ci sono popoli che hanno al governo tutta una serie di mafie..

ci sono popoli, che non hanno nemmeno la sanita.

noi, non abbiamo tutte queste cose.... o sbaglio?????

time shift, milano Commentatore certificato 18.02.09 19:55| 
 |
Rispondi al commento

io da buon calabrese onesto invito tutti i lettori del blog ad non prendere mai in considerazione una vacanza in calabria,francamente sono soldi persi...lo dico sempre ai miei amici di fuori.per meglio dire,il 98%della gente e' stupenda,piena di valori e capace..ma c'e' ormai una minima parte spalleggiata anche dai potenti d'oltre confine che tende a tenerci nella cacca..ed a nn farci sviluppure per dividersi quei soldi a tutti i costi!!uno straniero che viene da noi e' rovinato..trovera' al massimo un decimo dei servizi di un vero posto turistico..poi spesso trovera' marpioni che vogliono solo monetizzare con lui!!cmq a me fa schifo tutta l'italia ormai..credo che moriro' potendo dire di avere superato venezuela e colombia per corruzione ed altre porcherie!!cmq mi son sempre detto il problema numero per tutta l'italia sono le mafie che stanno anche al nord(nn pensiate che la contaminazione nn sia gia' avvenuta)...ma allo tempo i mafiosi possono essere al massimo un 5% per cento di tutti noi...ma come cazzo e' possibile che nn riusciamo sottomettere una cosi poka merdaccia!!!il fatto e' che chi prende i poteri nello stato spesso e' piu mafioso dei mafiosi..ed non fara' mai leggi serie...e pensare che tre leggi le saprei fare io per annientarli!!la prima sarebbe che chiunque e' un associato alle mafie deve fare 30 anni a prescindere..e poi vediamo se un giovane sceglie quella via

giuseppe b 18.02.09 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Mio marito ed io siamo calabresi (di Reggio) e viviamo a Pomezia (RM) per lavoro con i nostri due bimbi. Per andare a casa dei miei (fino ad un mese fa)avevamo una serie di opzioni: 1)in treno: 10 ore su binari fatiscenti...biglietto per 4 persone=250 Euro circa in Eurostar o 200 in vagone-letto (per 2), le cuccette con i bambini piccoli non sono più un'opzione accettabile; 2) Aereo: costo per 4 solo andata=tra gli 800 ed i 1000 Euro Alitalia, circa 500 AirMalta (unica compagnia rimasta)...ritardi messi in conto; 3) viaggio in macchina: 10-12 ore sulla Sa-RC (se va bene). La 3) per evidenti motivi economici, era l'opzione utilizzata. Oggi, dopo "varie" frane: 1) 12-15 ore in treno: l'unica strada percorribile è la via ferrata della ionica, perciò (basta guardare la geografia dei luoghi) per arrivare a RC si passa prima dai paesi dell'alto Ionio. Non so di preciso quanto costi il biglietto, ma mi hanno detto che è aumentato...e non parliamo dei tempi; 2) viaggio in macchina: anche in questo caso si deve seguire la strada della ionica, perchè la SA-RC è quasi del tutto chiusa (tra frane e lavori in corso...) e la vecchia strada statale è anch'essa chiusa (frane); tempi 10-15-20 ore...boh! "come te la manda Dio!"; 3) viaggio in aereo: è rimasta l'unica opzione invariata...solo i prezzi lievitano. Detto ciò, ti pare giusto tutto ciò? E' morale che per andare a trovare mio padre e mia madre io debba o spendere un capitale (che non ho)o passare ore e ore in strade fasulle?

Stefania Pipino 18.02.09 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre a questo non trascurabile particolare della mancanza della versione in lingua inglese del sito c'e' (o meglio non c'e') dell'altro; nel senso che questa campagna pubblicitaria sembra tanto un libro dalla copertina fantastica con dentro pagine sudicie e strappate.

Non serve avere una copertina fantastica (pagata parecchi milioni di euro) se poi abbiamo: depuratori che non funzionano, strade dissestate e pericolose a rischio frana mortale, sanità che non funziona, scarsa professionalità all'interno degli hotel eccecc)

Marco
(calabrese avvilito)

MarcoG 18.02.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti...
lavoro per un ente estero ed è prassi quotidiana spulciare i vari siti istituzionali nella vana speranza di trovare una "english version" fatta come si deve. Che dire...vi lascio solo un esempio: il sito del dipartimento per le politiche comunitarie (Min. Ronchi) ha una versione inglese che però, nel link contatti, contiene ancora il testo in italiano!!! eccovi il link: http://www.politichecomunitarie.it/contatti/ Comunque possiamo andare avanti a "divertirci" quanto ci pare dato che "fortunatamente" non è l'unico sito in queste condizioni...

Valeria Sala 18.02.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Due anni fa circa, ho proposto al blog di appropriarsi di Italia.it e di farlo diventare un Wiki e un bel sito per l'Italia. Ancora non so perchè la proposta è caduta nel vuoto. Qualsiasi imbecille può fare meglio di questi imbecilli qui. Perchè non ci svegliamo e facciamo qualcosa di cui poter essere orgogliosi?
O vogliamo continuare ad essere umiliati da queste iniziative autolesioniste?
Saluti

Vittorio M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.09 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Il problema sono i Calabresi. A parlare e a indignarsi sono bravi ma poi nel chiuso della cabina elettorale votano i soliti farabutti che ci prendono in giro da decenni. Solo un terremoto che ci sotterri tutti ci può salvare!

Antonio A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.09 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'ot,

ma io ho scritto a BERLUSCONI. (Spero lo farete in tanti)

Deve dimettersi. (Trovate mail, indirizzi e dettagli sul mio blog)

Wil

Wil Non Leggerlo!, http://nonleggerlo.blogspot.com/ Commentatore certificato 18.02.09 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Disonesti, incompetenti, inconcludenti, incapaci.

alessandro blasi Commentatore certificato 18.02.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Soldi buttati dalla comunità onesta, ma soldi intascati da una certa cricca e dai loro amici...
Di che stupirsi? Che io ricordi da 50 anni a questa parte le cose in Calabria sono sempre andate così, in perfetta sintonia con le migliori tradizioni democristiane: scambio di favori e assistenzialismo. Tutto un sistema gestito all'interno dei palazzi e soprattutto dei tribunali (quello di Catanzaro in primis).
De Magistris per certi aspetti avrà scoperto l'acqua calda... Peccato che anche questa volta
i fatti non possano venir fuori.


Date uno sguardo alla pagina dei credits del sito:

http://www.regione.calabria.it/index.php?option=com_content&task=view&id=54&Itemid=123

Direzione del Progetto:
Regione Calabria

Progettazione e Realizzazione del Portale:
ing. Gianluca Calabretta ( Presidenza )
ing. Alfredo Pellicanò ( Urbanistica e Governo del Territorio )
sig. Giovanni Accorinti ( Ufficio Stampa )

Sistema di Gestione Contenuti:
PA-Portal free based on Joomla © 2007

WebMaster:
ing. Alfredo Pellicanò


Cercate su Google il nome del webmaster (mettendolo tra virgolette: "Alfredo Pellicanò")

Date pure uno sguardo e non tralasciate il 10° risultato:

http://88.41.139.89/cartografia/documenti/AltriDocumenti/accordo%20di%20servizio%20_%20dip.%20n.%208_dipartimento%20n.%206%20AGRICOLTURA.pdf


Guardate di cosa si tratta, che nomi spuntano fuori, e quali dipartimenti sono coinvolti.

Geniali...!

Bad Forever 18.02.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Non e' nulla!!
seguite le vicende di turiscalabria.it cercando sui vari motori di ricerca notizie in merito o leggete qui:

http://beppegrillo.meetup.com/85/messages/boards/thread/3840119


:(

Fra Fra 18.02.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

capisci? in calabria è il meno peggio che possa accadere.

adry 78 Commentatore certificato 18.02.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Non solo il sito non offre pagine in inglese, ma è anche costruito con un programma csm, tipo joomla o wordpress. Basta guardare i link delle pagine...
Dunque hanno anche usato un software gratuito per costruirlo... e i soldi per l'allestimento del sito? Non certo in strumenti di sviluppo...

Valter Mura 18.02.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di prendere un caffè con amici discutendo della ns BASTARDA regione....del non avere nulla e dell'epoca di merda in cui noi, sfortunati 30enni, siamo capitati!!!!
adesso mi mancava la faccia di culo di Gattuso che in calabria non è mai vissuto ma che di calabrese ha solo l'accento e la difficoltà di usare la sintassi italiana!!!! Ovviamente a lui, così coma agli altri con le tsce piene di soldi,che importa se in calabria non ci si può neanche arrivare? e che il 80%(per essere buoni) dei calabresi non conosce altra lingua che il proiprio dialetto per interloquire con i turisti? e che le strutture turistiche sono gestite da gente che non ha assoluta competenza in merito? e che i disastri ambientali di questo freddo inverno hanno portato via anche le belle spiagge e nessuno ancora decide il dafarsi?
sono una calabrese incazzata che AMA la propria terra e, come una figlia rifiuta il dolore di sua madre che crede immortale perchè dovrà sempre prendersi cura dei suoi figli.

francesca pucci 18.02.09 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Altri soldi BUTTATI...bisognerebbe sapere quanto ci hanno mangiato sopra gli "amministratori" calabresi per capire il VERO scopo della pubblicità!!!

Davide Comeri, Zena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Gianni Brandi,
secondo te i calabresi sono contenti..... e magari non esistono neanche i brogli elettorali,
li abbiamo votati noi, li lasciamo li noi.
forse non è così.
forse una percentuale bassa di calabresi si mangia tutti quei soldoni, per questo ci sono le associazioni mafiose e non.
Comunque alla fine non c'è via di uscita.
Solo Beppe candidato alla presidenza della regione Calabria ci può salvare.

felice p., Vibo Commentatore certificato 18.02.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Dirigente Generale reggente: Dott. Tommaso Loiero

Sede: Via S. Nicola, 8 - 88100 Catanzaro
Telefono: 0961-792723
Fax: 0961.856885
Segreteria del Dipartimento:

Sarà parente del Presidente Loiero.....oppure è un caso che il dirigente generale si chiami Loiero,bha chi ci capisce è bravo..he he

massaru pascali 18.02.09 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Altra trovata per "mazzettiare" i soldi Europei che come al solito vanno in tasca dei soliti "comparucci"...tanto ormai De Magistris non c'è più.
Non cambierà mai niente, come al solito.

massaru pascali 18.02.09 15:05| 
 |
Rispondi al commento

La regione calabria è l'unica azienda presente sul territorio. Tutto passa da lei. Dà soldi e lavoro. Del resto i calabresi sono contenti dei loro governanti che non tarmontano mai. Chi stigmatizza i criteri di spesa della regione pensa di essere in Islanda, dove infatti sono falliti.

gianni brandi Commentatore certificato 18.02.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

La Calabria è oramai agli sgoccioli. Sono un ragazzo calabrese che invita pubblicamente le persone che conosce a non venire mai in Calabria per le vacanze, perchè di positivo da fare non c'è nulla. Al massimo si rischia di essere taglieggiati da qualche 'ndranghetista. Il mare è sporchissimo tranne in limitatissime località dello Ionio. I depuratori non esistono perchè i soldi li hanno mangiati i politici prima di prendere a calci nel culo De Magistris. La 'ndrangheta controlla tutto, dai cantieri dell'A3 alle pizzerie, agli ospedali. L'edilizia è nelle mani della 'ndrangheta. In Calabria sulla costa Ionica manca di fatto la ferrovia. Moltissimi comuni non hanno l'accesso all'adsl e quella che c'è è tarocca come nel mio paese, dove la Telecom eroga 1 Mb e se ne fa pagare 7. Interi paesi stanno crollando per il dissesto idregeologico. Dove sono andati a finire i fondi? Chi li ha rubati? San Vincenzo la Costa è ormai quasi scompaso, come Cerzeto, come Fagnano, come Cetraro, come Rende, come tantissimi altri piccoli comuni. Non venite in Calabria è una regione che merita solo 'ndrangheta per la connivenza della quasi totalità della sua gente con il malaffare.Ve lo dice un Calabrese

Francesco Maria Pellegrini 18.02.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spesso Beppe chiude con "Loro non molleranno mai (ma gli conviene?), noi neppure..."
A quanto pare per qualsiasi cosa succeda a LORO conviene semprea noi MAI!!

Paolo Esu, Roma Commentatore certificato 18.02.09 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Mah, tutto sommato, forse e un bene -- meno sanno della realita italiana di oggi, piu possiamo campare sulla nostra immagine degli anni '50. Ma e chiaro che il turismo italiano sta perdendo quota rispetto ad altre destinazioni; non sorprendente visto il genio dei nostri enti turistici.

Paolo M 18.02.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ciao a tutti.......
ma perchè non ti candidi tu in Calabria alle regionali.... certo fa ridere più Loiero, ma potresti far iniziare il risorgimento dalla terra che più ne ha bisogno, anzi dai cittadini ITALIANI che ne hanno più bisogno, mi sembra chiaro che devi scendere in politica in prima persona, anche perchè c'è bisogno di un movimento che controlli le elezioni è questo solo la tua(nostra) rete ha possibilità di farlo, anche pd e pdl ma non credo ci sia tanto da fidarsi.
Certo è facile parlare di difetti , omerta, mafia, ma vivere in Calabria non è affatto facile. Quindi l'unica cosa che mi sento di dire dal profondo del cuore è: ITALIANI....AIUTO.
Ps:Se entri in consiglio regionale, occhio al
portafoglio.hahahah.

felice p., Vibo Commentatore certificato 18.02.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono semplicemente schifato da tutto questo!!!!

francesco a., Milano Commentatore certificato 18.02.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho installata la nuovissima versione del debian 5.0
e facile da usare (rispetto al passato)
ubuntu ne e un famosissimo derivato
e un sistema aggiornatissimo molto piu potente di windows vista
PERCHE DICO QUESTO ...????
SEMPLICE la conoscenza ci fara liberi
perche spendere certe cifre per un pc con windows??? quando alternativa c'e.........
SOLO PERCHE LA PROPAGANDA DELLA PUBBLICITA DICE IL CONTRARIO???

dobbiamo imparare a pensare al ALTERNATIVA
la politica dx centro e sx
LO ABBIAMO GIA ESPERIMENTATA

dobbiamo guardare altrove le liste civiche possono (potrebberero) esserlo ..... basta che siano lontani dalò controllo dei vecchi partiti

basta gaurdare al meno peggio DOBBIAMO PENSARE AL .......MEGLIO
DOBBIAMO SCEGLIERE GENTE ONESTA CHE PENSA DI TROVARE(ANCHE SBAGLIANDO) SOLUZIONI AI PROBLEMI INVECE DI GENTE ..ONESTE CHE PENSANO SOLO DI TROVARE A CHI DARE LA COLPA DEI PROBLEMI
cosi non si va da nessuna parte
se no diventiamo come quei dirigenti di azienda che per risolvere i problemi del mercato invece di cercare innovazione e un prodotto migliore ... che potrebbe essere anche un minore introito per loro
RISOLVONO IL PROBLEMA LICENZIANDO GLI OPERAI (QUELLI CHE HANNO SPREMUTO PER FARE LA LORO RICCHEZZA)
e il modus operandi del nostro tempo
della nostra politica
forti con i deboli e deboli con i forti
la colpa la diamo agli altri
DA QUESTO BLOB DOVREBBE PARTIRE UNA NUOVA VIA DA SEGUIRE NON DI RIBATTERE VECCHIE E GIA ESPERIMENTATE VIE CHE NON PORTANO DA NESSUNA PARTE

stefano b., rovato Commentatore certificato 18.02.09 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Ragà non diciamo stupidaggini.
Una cosa sono i siti amatoriali o commmerciali che fanno da vetrina a spot a pagamento di tutti i tipi (vacanzeincalabria o calabriaonline). Un'altra cosa è o dovrebbe essere il sito istituzionale che peraltro è proprio quello indicato sulle pubblicità.

Tra l'altro leggo dal sito ufficiale
"Nelle prossime settimane anche le tv calabresi con maggiore audience saranno coinvolte nella massiccia campagna"
cioè questi pagano le tv calabresi per convincere i calabresi ad andare a fare le vacanze in calabria!!!! il tutto coi soldi dei calabresi.

Come se uno mi prendesse i soldi per farmi conoscere casa mia.

Vergogna!

Mario Sera 18.02.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Non si parla di costi della campagna pubblicitaria per la Calabria, è sicuro però che come i 300 milioni per il comune di Catania i 500 milioni per Roma, la LEGA NORD Appoggia e ci raccontino purè che sono soldi della Regione Calabria e non del NORD, tanto...

w l'Italia

Fabio Ronchi 18.02.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, è ovvio che non mettano foto o filmati: devono pur occupare il tempo, ed è meglio che lo facciano scrivendo.
Se questi "impiegati" dovessero mettersi a far foto, ci vorrebbero tempi biblici ed n-persone per ottenerne una. Idem per pubblicarla.
Filmati? Per carità no: chiamerebbero qualche regista famoso, pagato -ovviamente- dalla collettività (cioè da chi deve pagare le tasse)
Lascino il sito com'è, che con tutta probabilità ci costa meno!

Tiz.m 18.02.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento

mi sa che conviene andare a cercarsi un posto di lavoro in Calabria...ha più bandi di gara e appalti di tutt'Italia quasi!!!

http://www.regione.calabria.it/index.php?option=com_content&task=blogsection&id=2&Itemid=144&limit=10&limitstart=40

Maci G. Commentatore certificato 18.02.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Pazzesco...
Anzi, che dico?
Cosi tipico...
Dovremmo fare studiare questi esempi ai ragazzi
e alle ragazze a scuola.

Come esempi di "italianità" che DEVE cambiare, partendo da loro.

Sarebbe un'ottima idea per un libro credo,
mettere insieme una raccolta di esempi di questo tipo...

E magari poi mostrare la stessa tipologia di cose ma fatta da paesi piu' avanti del nostro,
dove si fanno le cose con la testa e in maniera chiara, non solo per tirar su soldi o fare bella figura, alla mafiosa, come in questo caso...

Esempio di una nazione che si e' pubblicizzata
con grande successo in Italia diventando
una delle mete preferite dei giovani italiani?

L'Irlanda.
Questo e' il sito (tutto in italiano!!)
che hanno creato per noi:

http://www.discoverireland.com/it/

Insegnanti! Fate vedere ai ragazzi a scuola e mostrate
BENE le differenze ...!!


Ba Bi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Confermo che è Joomla.
Oltretutto ne hanno eliminato ogni traccia e link nel footer che per licenza si dovrebbe tenere...
Anche solo per il fatto che è un software gratuito e open source


Ma come è andato a finire il discorso del portale italia.it ?

nicola erriquez 18.02.09 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente De Magistris avrebbe tagliato le palle anche a queste porcate..........

...altro che esercito per soccorrere le donne dagli stupri, ormai occorre l'esercito per salvare i mafiosi/politici dai cittadini... è per questo che Dux-erlusconi ha messo lì LaRussa e ha chiesto il suo aiuto nelle città.......

tra poco salterà pure fuori che gli stupratori rumeni erano stati pagati dai servizi segreti deviati, per mettere su un piatto d'argento la scusa per militarizzare le nostre città.......

occhio, che questi studiano marketing e statistica... questi sono i peggiori farabutti al mondo...

Claudio M., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento

In realtà il portale calabrese del turismo è:
http://www.vacanzeincalabria.it/
che comunque funziona male ed è fatto male (sono un tecnico, so di cosa parlo).
Il sito parrebbe sia tradotto in inglese e tedesco, ma poi si capisce che questo è vero solo in parte (molte pagine che dovrebbero essere in inglese sono in realtà in italiano) e comunque le traduzioni sono spesso maccheroniche (Ospitality ????).

Daniele Spina 18.02.09 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo dice bene Gianantonio Stella: questi vogliono gli "sghei". per se e per i loro amici, anche quelli che hanno le agenzie di pubblicità.

Giuseppe Rossetto Commentatore certificato 18.02.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

..per vedere quello che dite sulla calabria basta andare su Calabriaonline.com..o magari anche su altri siti, ...peccato le notizie ci sono...ma solo in italiano, certo che fare pubblicità a Londra e non sapere l'inglese ..è veramente triste.

fausto ferretti 18.02.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite.... nulla di cui preoccuparsi... oramai siamo abituati a cose del genere.

Io chiederei a Gattuso quanti soldi ha preso per prestare il suo volto per questa pagliacciata....

...pero' almeno ha imparato l'inno italiano..

Ormai non possiamo piu' fare niente, siamo alla deriva....

La merda ci sta sotterrando, tempo 2 anni e quello che rimarrà dell'italia saranno solo mignotte, ladri, assassini, buffoni, calcio e un piccolo manipolo di persone oneste che si nasconderà tra le ombre per paura di essere arrestata....

Peccato amavo questo paese, ma forse e' meglio che per qualche anno io vada all'estero, dove non devo vergognarmi di essere una persona onesta.

Grillo stacca la spina, l'Italia e' morta e di a Ciro di iniziare ad imparare un mestiere utile...rapinatore , truffatore, politico ecc..

In Fede
Un Italiano(detto piano perche' mi vergogno)

Dante Tettamanti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.09 12:30| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aggiungerei "but stay away from the woods".

Sapete com'è: con tutti i forestali laboriosi che ci sono in Calabria, l'incendio estivo ci scappa sempre.

Max N (max/9), Brescia Commentatore certificato 18.02.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi ricorda italia.it con RutelliLandscapes!

luca zacco 18.02.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

ahahahahahahah

é proprio vero!!!!

ma andassero fanculo e pure gattuso che ci mette la faccia

peccato perché come giocatore mi piace

ahahahahahahahah

Michele Mio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.09 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Mah... a vederlo il sito è creato con Joomla, uno strumento Open-Source che permette di gestire CMS. Quindi, GRATUITO in tutto il mondo ma secondo me qualche cugino di amico del assessore etc.. etc.. ci avrà guadagnato molto. Ah dimenticavo, la gestione multilingua è anche automatica!

Giuseppe M. 18.02.09 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori