Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le banche sono mie, come tutto il resto...


maschere.jpg

Non so voi, ma io sono preoccupato. C'è un numero che gira per l'Europa: 17.000 miliardi di euro di titoli tossici nelle banche. Dieci volte il debito pubblico italiano. Se è vero i sacchetti di sabbia alle finestre non basteranno. Bisognerà murarle. Lo psiconano ha prima negato la crisi, poi ha dato la colpa ai consumatori e infine ha accusato i media. Uno statista. Le aziende cadono come un castello di carte per mancanza di commesse e di liquidità. La soluzione per Testa d'Asfalto è di nazionalizzare le banche, ovvero metterle sotto il suo controllo. Dopo le sue farneticazioni i titoli bancari sono crollati. Gli azionisti delle banche ringraziano, in particolare quelli di Unicredit. Per fortuna che Silvio c'è.

20 Feb 2009, 12:43 | Scrivi | Commenti (126) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Una proposta di soluzione sostenibile al problema del debito e delle alchimie finanziarie (e relativi titoli tossici). L'esempio isola di guersney valuta esente da debito.
The money masters e la proposta di "Monetary Reform Act" (tradotto), una possibile soluzione della crisi?
http://www.youtube.com/watch?v=gzdrkiTdWJ8&feature=channel_page
Mi sembra interessante.

miguel scordamaglia 09.04.09 01:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo con la nazionalizzazione delle banche "associazioni a delinquere ai fini della truffa ai clienti".
Togliamo il potere a questi delinquenti che tra commissioni, giorni di valuta, ecc.ecc. ci mettono in mutande, per non parlare di quello che hanno combinato in grande stile con bond ed altri soldi solo sulla carta.

Cesare Maiellano 19.03.09 15:57| 
 |
Rispondi al commento

riecco il commento sparito...

Nessun giornale spiega chiaramente cosa sono i tremondi bond. Tutti ad inventarsi i magnifici effetti che produranno sull'economia.

Leggendo un po' qui un po' là ho capito di che si tratta:

Sono OBBLIGAZIONI EMESSI DALLE BANCHE E CHE LO STATO COMPRA!

Dove prende i soldi lo stato?

Emettendo dei bot appositi!

In pratica è una partita di giro in cui lo stato fa da garente lui con i cittadini e compra cartaccia straccia dalle banche senza garanzia...

possibili scenari che genereranno la cosa

1) (fantascientifico) le banche presi i soldi dallo stato riavvieranno il finanziamento alle imprese e con i soldi ricavati riscatteranno le obbligazioni

2) (prudente) parte delle banche si avvataggeranno ma altre falliranno andando ad indebitare ulteriormente lo stato e le generazioni future di italiani

3) (berlusconiano) i banchieri, ringraziando di tanta insperata manna dal cielo, scapperanno con la cassa lasciandoci le loro aziende, lo stato ed i cittadini nella merda

4) (probabile) tale operazione renderà più lento l'inesorabile processo di fallimento delle banche indebitando indebitamente lo stato. Questo comporterà una ripresa molto più lenta per l'italia anche al termine della crisi

5) (catastrofico) falliranno tutte le banche italiane ormai decotte e fallirà anche lo stato. La banda bassotti, la cui fuga sarà protetta dalle ronde, vivrà felice per il resto dei suoi giorni alle cayman, ai caraibi o alle antille. Ovviamente fallirà anche lo stato...Chiederemo l'annessione alla Libia (che sta già comprando assets bancari in quantità) ma una legge Libica dirà che non vogliono extracomunitari imbroglioni di discendenza craxo-berlusconiana! Saremo il primo paese del quarto mondo!

Povere figlie mie!

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio (ettor3x), Somewhere-in-the-net Commentatore certificato 21.02.09 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Avevo postato un commento qui ieri, ma non lo ritrovo...per il momento ricopio questo che è a tema

La ricetta giusta per il futuro delle banche:

1) costituione di una banca nazionale
2) questa banca deve consentire l'apertura di conti correnti virtuali che consentano la diffusione della moneta elettronica (tipo paypal, ma anche con carte di credito prepagate senza costi)
3) le società che si avvarrano dei conti di questa banca potranno essere escluse dalla compilazione di molti (se non tutti i) registri contabili
4) semplificazione dei pagamenti tra cittadini e settore pubblico
5) questa banca ovviamente non deve occuparsi di prestiti (altrimenti gli amici degli amici della politica si succhiano subito tutto il capitale modello cassa del mezzogiorno)
6)questa banca non deve occuparsi di transazioni di titoli di soggetti privati (al limite solo dei titoli di stato)


Le banche private
potranno occuparsi di mutui, transazione di titoli, prestiti a breve, carte di credito non prepagate etc

Questo sistema consentirebbe tra l'altro il vantaggio di non pagare "il pizzo" alle banche ogni volta che si usa il pagobancomat o la carta di credito da un negoziante abilitato, con ovvie ricadute positive sul potere di acquisto e sul'aumento delle vendite!

Faranno mai tutto questo?

NO!

Falliranno si alcune banche, ma quelle che rimarranno, dopo essersi pappate un po' dei nostri soldi, elargiti generosamente da tremorti, torneranno a strozzinarci a dovere e a farci pagare assurde spese di gestione dei conti correnti...

La crisi finanziaria può essere un'opportunità per migliorare le cose, ma piò anche essere un'opportunità per gli sciacalli...

E nel regno berlusconiano si sente tanto ululato di sciacallo!

Stiamo attenti alle scelte del governo che per il momento sono una munnezza (i tremonti bond ad esempio)

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio (ettor3x), Somewhere-in-the-net Commentatore certificato 21.02.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Avevo postato un commento qui ieri, ma non lo ritrovo...per il momento ricopio questo che è a tema

Ettore Chiacchio (ettor3x), Somewhere-in-the-net Commentatore certificato 21.02.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Sono molto piu' tranquilla! Ora che finalmente
abbiamo trovato tempo e documenti per intentare
causa ad Unicredit, che mi ero iscritta in tutta
fretta ad un corso di arabo per poter interloquire
alla pari con la mia contraparte bancaria (visto
che alla stipula dei derivati IO parlavo italiano
e loro CINESE, ergo non ci siamo capiti)una notizia che mi rincuora moltissimo : posso archiviare il dizionario appena acquistato ed
iniziare a sperare.....
in una "prescrizione ex lege"
in una "soppressione del reato"
in un "lodo Chanel"
Le tre alternative di riempiono di gioia e volevo
renderne partecipi le migliaia di miei
sfigatissimi
colleghi che hanno ricevuto notizie, a mezzo stampa, che perderemo le cause contro la banca,ammesso che per miracolo di possano aprire
i processi. GRAZIE! Piera Levo

PIERA P., BISTAGNO Commentatore certificato 21.02.09 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facile pontificare dicendo balle con numeri inventati, assurdi e non confutabili, ma è facile ragionare e capire che 17.000 miliardi di euro equivalgono a circa 33 milioni di miliardi di vecchie lire, considerato che gli abitanti dell'Europa sono 700 milioni, ognuno avrebbe in media in tasca 47 milioni di vecchie lire di titoli tossici??? Sono cifre chiaramente assurde e inventate per ampliare il panico a vantaggio di chi pochi e a svantaggio di tutti. Da Grillo ci si aspetterebbe un po' più di serietà. O non sa fare i conti o forse sa che questo can can va anche a vantaggio della sua visibilità?

aldo carozzi 21.02.09 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusca porta sfiga!!

giuseppe f., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Forza facciamo la colletta mettiamo 100 euro cad. e compriamoci Mediaset...forse è uno dei pochi metodi democratici per liberarci di loro...Una Ass.ne di liberi cittadini che decidono di comprarsi qualcosa....per vivere meglio!
L'inquinalitica è pericolosa può ucciderci!

FABIO C., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Strepitoso articolo sul quotidiano spagnolo El Correr:

http://www.elmundodecerca.com/dominguez/2009/2/19/lui-10-sesion-ludica

Girolamo Bellavista, Roma Commentatore certificato 20.02.09 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Questo topic dovrebbe aprire gli occhi su chi sia Beppe Gr.

Nazionalizzare le banche forse sarà l'unica soluzione di fronte al collasso creato dal sistema privato che gestisce le banche centrali.

Non è una decisione di Beruskoni ma una ipotesi sul tavolo di molti governi.

Ciò che ha creato questa immane crisi finanziaria è stato un sistema anarcocapitalista i cui principali responsabili sono i banchieri centrali che hanno inondato il mondo di liquidità che si è riversata su una finanza derivata malata.

Ma scusate... io non ho mai votato Beruskoni ma purtroppo c'è gente che ragiona in termini beruscocentrici....cosa c'entra beruskoni di fronte a questa crisi globale? Capisco che l'idea di nazionalizzare le banche (cioè di metterla di fatto sotto il controllo del nano piduista) in Italia è un progetto che fa paura...ma l'idea di fondo di nazionalizzarle non è affatto sbagliata

Grillo con questo post sta difendendo gli interessi dei banchieri privati che hanno distrutto il sistema economico finanziario in cui viviamo

Ve ne rendete conto?

Carlo De Maria 20.02.09 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, se è così- ovvero che le banche europee sono indebitate per circa il 44% dei loro bilanci e per un importo pari a circa 2 volte e mezzo l'indebitamento pubblico dell'intera UE - allora....prepariamoci al peggio ovvero:
a veder presto crollare l'Euro (fuga in massa dei capitali dall'Europa);
ad assistere allo sgretolamento della UE (della serie "si salvi chi può")!;
a veder fallire quei governi che intendessero effettuare savataggi di siffatte banche, dato che l'aumento del debito pubblico statale avrà bisogno di differenziali di interessi molto elevati per convincere gli investitori a comprare i titoli del debito pubblico.

Sembravano messi male gli Usa: ma se la sono cavata con un salvataggio da 3 "miseri" trilioni di dollari: come potranno i 27 stati della Ue effettuare un salvataggio per complessivi 25 trilioni di dollari (cioè l'equivalente dei famigerati 16,3 trilioni di € di debiti su cui sono "sedute" le banche europee)?

PS: se la UE, la BCe, le banche centrali e i loro organismi di vigilanza non sono riusciti a evitare che le banche europee incamerassero una così grande mole di attivi tossici, cosa cavolo ci stanno a fare? perchè noi contribuenti dobbiamo pagare con i nostri soldi siffatta gente?
Draghi, dove ca**o eri mentre Unicredit faceva tutti quegli investimenti nell'Europa del Est che la stanno portando quasi alla bancarotta?

sissi g. Commentatore certificato 20.02.09 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nazionalizzare le banche vuol dire socializzare le perdite e tante grazie dai banchieri.
i titoli tossici vanno estratti dalle banche per non inquinare le attività sane, poi
eliminare i conflitti d' interesse all' interno dei consigli di amm.ne,
obbligare le banche a fare il loro lavoro cioè credito e debito alle aziende sane le altre falliscano per decreto, poi
le Banche con gli utili conseguiti nelle attività sane DOVRANNO restituire con un pian di rientro programmato (ma sostenibile) tutto ciò che questi titoli sono portatori nei confronti delle controparti di chi li ha emessi, ORA:
CHI SONO LE CONTROPARTI DI QUESTI TITOLI TOSSICI??????????????
CHIEDETEVELO CHIEDETEVELO!!!!!!!!!!!
SONO ALTRE BANCHEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!
QUINDI E' SOLO UN CIRCOLO VIZZIOSO
MESSO SÙ BENE BENE PER INCULARE IL POPOLO,
hanno stra-guadagnato quando li hanno emessi
ora stra-guadagnano con gli aiuti di stato
poi si sostituiranno allo stato in quanto non avrà più un quattrino.
e loro:
sono i portatori del SIGNORAGGIO...
RIFLETTETE GENTE RIFLETTETE
IL MONDO GOVERNATO DA 6 O 7 BANCHIERI....

roberto fasoli, milano Commentatore certificato 20.02.09 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
Io lo aspettavo da anni, da anni che i CONTI EUROPEI ESPLODESSERO ED IMPLODESSERO CON QUELLI CHE CI AVEVANO LUCRATO SOPRA. E DIO PURIFICO' IL MONDO E L'ITALIA DAL SUO FAMIGERATO E DUNICO PECCATO CAPITALE, LA LUSSURIA DEI POCHI SUI DEBOLI E COSI' FU.
aLVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 20.02.09 21:41| 
 |
Rispondi al commento

A CHI PUO INTERESSARE SUL SITO DISINFORMAZIONE .IT GUARDATE L ARTICOLO SULLA
VITAMINA B17 E CAPIRETE ANCORA MEGLIO(PER CHI ANCORA NON LO SA)COME L INDUSTRIE FARMACEUTICHE
CI TENGONO SOTTO SCACCO CON LE LORO CURE DI MERDA
FACENDOCI CREDERE CHE LA MEDICINA HA FATTO SEMPRE PASSI DA GIGANTE.QUESTI FIGLI DI PUTT NA POTEVANO
SALVARE MIGLIAIA DI VITE MA NON HANNO AVUTO
SCRUPOLO.
SI CAPISCONO SEMPRE DI PIU LE PAROLE DI QUEL SIG.
ALBERTO SPINA CHE SCRIVE SPESSO NEL BLOG DI GRILLO.
C E UN CONTROLLO GLOBALE DELLA POPOLAZIONE DA
PARTE DEI GOVERNI,DALLE BANCHE E DALL INDUSTRIE
FARMACEUTICHE.
VEDI VECCHI PROGETTI AUTO FATTI SPARIRE
VEDI CURE MEDIHE EFFICACI POI INSABBIATE
VEDI L AFRICA CHE E TENUTA SOTTO CONTROLLO E
SFRUTTATA DAI POTENTI

QUESTI SIGNORI ANDREBBERO IMPICCATI IN UNA PIAZZA

O FORSE E POCO?

Antonio Iefalo, ventimiglia (im) Commentatore certificato 20.02.09 20:43| 
 |
Rispondi al commento

azz.. porc... si mette "mario".

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Unicredit l'ha già nazionalizzata la farà diventare una banca dello stato Libico con la valutazione che ha il suo titolo in borsa basteranno meno di 14 miliardi per comprarla quasi totalmente. http://www.unicreditgroup.eu/it/Investors/Share_Information.htm

Gabriele S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 19:16| 
 |
Rispondi al commento

titoli,
per me sono Prodotti Finanziari.
Prodotti, inventati e venduti dalle banche, non prodotti reali come un chiodo, ma prodotti finanziari, finanza che bella parola.
molte volte ho sentito definire le proposte bancarie come prodotti.
e se la banca costruisce un prodotto, come una lampadina, e lo vende, poi la lampadina si brucia, la banca ne costruisce un altro.
non vanno nazionalizzate le banche, se non quelle centrali, ma la moneta a corso forzoso. nessuno è obbligato a riscuotere un pagamento in bond argentini, ma è libero di comprarli.

ciao tutti\e 20.02.09 19:04| 
 |
Rispondi al commento

STRANIERI IN GALERA,
ITERNET IMBAGLIATA

E MAFIOSI E LEGHISTI AL PARLAMENTO INSIEME

AI CORRUTTORI I CORROTTI I COLLUSI I LADRI FASCISTI

LA GENTE ALLA FAME

LE BANCHE SALVATE


E TUTTO IL RESTO È MILLS!!!!

Uno dei tanti 20.02.09 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Una precisazione sui "titoli tossici" e la nazionalizzazione della banche.
I titoli tossici non li abbiamo messi in giro noi italiani, salvo i Tanzi bond ed i Cirio bond. Viceversa ci sono intere nazioni che campano di titoli tossici, come ad esempio i bond messicani o quelli argentini. Preciso anche che i piccoli stati baltici e l'Ucraina sono prossimi al default. In Ucraina già non si possono ritirare i soldi dalle banche. Tra un po' avremo di nuovo problemi col gas.
L'Inghilterra è letteralmente uno stato canaglia, che vive da decenni trafficando denaro sporco e smerciando titoli tossici (leggete il terrificante: "Confessioni di un brooker" su Internazionale). Le nostre banche non sono così inguaiate perchè sono retrograde: hanno continuato cioè a chiedere garanzie adeguate per erogare un mutuo.
Nel decreto "salvabanche" di novembre 2008 Berlusconi ha scritto che daremo soldi alle banche in cambio di azioni privilegiate (danno più dividendo ma non votano in Assemblea). Avrei preferito entrare nel capitale delle banche, anche superando la soglia oltre la quale la banca diventa mia perchè detengo la quota più grossa del capitale. Cosa che invece il Berlusca non ha fatto e nemmeno farà perchè le nostra banche si reggono ancora da sole.
Quanto ad azionisti e risparmiatori, me ne frego di loro se devono comportarsi come speculatori. Tutto quello a cui ha diritto il risparmio è il mantenimento del suo valore nel tempo. Se uno pensa di moltiplicarlo affidandosi a soggetti che gli promettono rendimenti spropositati a danno del resto del pianeta, beh, allora che crepi tra crolli di borsa e default.
Forse è ora che cominciamo a guardare alla finanza islamica, che considera leciti i rendimenti solo se frutto di un investimento diretto.

Vito Cartolano 20.02.09 18:46| 
 |
Rispondi al commento

unicredit fallirà
berlusconi la comprerà.

alfio trolese Commentatore certificato 20.02.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

News 20.02.2009 (ADNKRONOS)

18:00 BORSA: AMSTERDAM CHIUDE PESANTE, -3,59% 18:00 BORSA: FRANCOFORTE CHIUDE IN FORTE RIBASSO, -4,76%
18:00 BORSA: MADRID CHIUDE IN FORTE PERDITA, -3,46%
17:59 BORSA: PARIGI CHIUDE PESANTE, -4,25%
17:59 BORSA: LONDRA CHIUDE IN FORTE RIBASSO, -3,06%
15:38 BORSA: WALL STREET APRE IN CALO, DOW JONES -1,27%

Cominciamo a scavare ?

Mr. Wolf (Risolvo problemi) 20.02.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sbaglio o la nazionalizzazione delle banche è uno dei mezzi per eliminare il fenomeno del "Signoraggio bancario". Ditemi se sbaglio?!?! Perchè se è così non mi pare proprio una catastrofe!

Simone D., Erba (Como) Commentatore certificato 20.02.09 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domani Venerdì 20 Febbraio 2009, alle ore 20:30 a Padova, presso la Fornace Carotta (via Siracusa, 61), si terrà un incontro/dibattito con Marco Travaglio, Luigi De Magistris e Clementina Forleo sulla giustizia in Italia, organizzato dall'associazione Cittadini Attivi.

L'evento sarà visibile in diretta sul sito PartecipaTV. Attraverso la chat di PartecipaTV sarà possibile inviare le proprie domande agli ospiti (per ragioni di tempo, le domande saranno selezionate dal moderatore dell'evento).

Nei giorni successivi all'evento, sarà disponibile il video completo, sempre su PartecipaTV.

http://www.ustream.tv/channel/partecipatv


ultimora:ITALIA BOOM ,nuovo miracolo economico in ITALIA.

Roberto V., Avellino Commentatore certificato 20.02.09 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io lo so di chi è la colpa di tutto questo, non è del capitalismo selvaggio americano, dei mancati controlli e dell'assenza di regole, della finanza selvaggia e del fare soldi a tutti i costi: la colpa è di quella fottuta vil razza dannata dei comunisti; si è tutta colpa loro.

Roland Eagle () Commentatore certificato 20.02.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento

OK
ci siamo, la resa dei conti e' senz'altro vicina per un sistema economico che si sta ormai accartocciando su se stesso e auto-divorando. Se ciò e' vero un po' ovunque (Svizzera compresa, certamente, come dice qualcuno) dobbiamo confidare che, come sempre e' successo, l'essere umano la troverà una via d'uscita (ristabilendo un po' d'equilibrio in questo mondo sbilanciato, speriamo, tra NORD e SUD, sfruttati e sfruttatori, troppo idealisti e troppo materialisti...).
Ma noi, Italia, siamo proprio sicuri che faremo parte di questa lenta, lentissima ripresa? Non son forse l'evoluzione mentale, l'imparare dai propri errori e una nuova saggezza che rendono migliore l'essere umano? E noi, invece, dove stiamo andando???
Preoccupante ipotesi: italiani/e in via d'estinzione? Peccato, ci eravamo dati tanto da fare nei secoli passati...

silvana denicolo', roma Commentatore certificato 20.02.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA AVUTO HA AVUTO E CHI HA DATO HA DATO!

ADOLF 20.02.09 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Come interpreti il piano di nazionalizzazione delle banche, è in linea con il piano demografico di Schie.tti?

Le banche non sono più un business e quindi è logico che passino allo stato.

Tutte le aziende che hanno dei costi che però sono di pubblica utilità vengono fatte pesare sulla collettività, invece quelle su cui si può lucrare, invece di nazionalizzarle in modo da suddividere con tutti il business, vengono privatizzate e date in mano ai capitalisti.

L'economia di mercato ha fallito, una volta se partiva una nave verso le Indie poteva tornare con un carico che ripagava dieci volte l'investimento.

All'inizio della rivoluzione industriale se si trovava l'azienda giusta in cui investire si poteva diventare milionari.

Ora un investimento rende al massimo il 5-7% annuo, prestare soldi al massimo rende il 10-15% e non si riesce a coprire nemmeno i costi di gestione delle banche.

E' fallita l'economia di mercato. Si morirà tutti di fame perchè non ci saranno più persone con uno stipendio, Miliardi di persone sono senza reddito e perciò sono abbandonate a se stesse.

Il piano demografico di Schiet.ti prevede che si produca in base al fabbisogno e se non ci sono risorse per tutti perchè siamo in troppi, che si riduca la popolazione controllando le nascite.

Però moriremo tutti di fame perchè è difficile comprendere che si deve produrre in base al fabbisogno. In cambio di cibo e oggetti i capitalisti vogliono soldi. Però se la gente non lavora non ha soldi. E' una comprensione difficilissima infatti miliardi di persone senza lavoro stanno morendo di fame in povertà.

Inoltre anche se si producesse in base al fabbisogno bisognerebbe comprendere che la Terra è un sistema chiuso e quindi che deve avere un numero definito di abitanti in base alle risorse.

Se ragioni sembra facile da capire, ma in realtà è una comprensione elevatissima, credo al massimo ci possa arrivare l'1 o il 2% della popolazione e nessun politico e quindi moriremo tutti di fame.

Alberto Spina 20.02.09 17:23| 
 |
Rispondi al commento

una sola sensazione: sconforto.
io sto cercando un paese dover trasferire la mia famiglia. il sud america potrebbe fare al caso. preferisco far crescere i miei figli nel "terzo mondo", che farceli sprofondare partendo dall'"alto".
ma la domanda è: mi faranno espatriare...??? o hanno già chiuso le frontiere...!!??

renato p., Milano Commentatore certificato 20.02.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, Scusate. Non ho capito bene.
Ma se nazionalizziamo le banche dal fallimento imminente, dei titoli tossici cosa ci fanno? Ma non vorranno mica confezionarli in titoli di stato? Non vorrano mica utilizzare ciò che rimane nelle casse dello stato per coprire il rischio delle nazionalizzazioni più tossiche? Non vorranno mica prosciugare l'INPS per salvare le banche?

fabiodv trevisan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

citibank sta crollando udite udite del 20%
in arrivo il chapter11 anche per Bank of America,
nazionalizzano in Usa nel weekend e nazionalizziamo qua Unicredit con i tremonti bond!

Ma vendere obbligazioni emesse dallo stato non è un po come nazionalizzare?
SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!

luigi filippi 20.02.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento

@tutti
ma nessuno dico nessuno è riuscito a capire
quale megalo-mane informatico ha resettato il server?
possibile?nessuna autorità governativa riesce a trovarli?
Della Valle disse a crack avvenuto "incontratevi sopra l'Everest."
insomma i col-pevoli: GIU' I NOMI

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Distinto Signor Zagarolo,
dal numero di post a sua firma che ho potuto osservare già solo a questo post (tutti contraddistinti da una rara eleganza d'eloquio e finezza d'analisi) mi pare che lei faccia parte a pieno titolo di quei "quattro sfigati" che a suo parere "stanno chiusi qui dentro perchè non hanno amici o interessi".
Ma se le fa così schifo questo blog e chi ci scrive, perchè spreca tanto del suo prezioso tempo a commentare i post?

Nicola Palladino 20.02.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento

nazionalizza sto cazzo..please.

Marco F., Torino Commentatore certificato 20.02.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

@tutti
ma nessuno dico nessuno è riuscito a capire
quale megalomane informatico ha resettato il server?
possibile?nessuna autorità governativa riesce a trovarli?
Della Valle disse a crack avvenuto "incontratevi sopra l'Everest."
insomma i colpevoli: GIU I NOMI

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Nazionalizzare _temporaneamente_ le bache è già stato fatto in altri paesi in passato (Svezia) ed ha dato buoni esiti.
Piuttosto che dare soldi dei contribuenti in cambio di niente, meglio assumerne il controllo.
In un paese normale, con dei governanti onesti potrebbe davvero funzionare.
Peccato che siamo in Italia.

Andrea F. Commentatore certificato 20.02.09 16:17| 
 |
Rispondi al commento

tinazzi capo dela baracca dei protestanti.

*************************************

ahahahahhahahhahhahahahhaha
ma lasciate che crolli tutto.

Marco F., Torino Commentatore certificato 20.02.09 16:12| 
 |
Rispondi al commento


Risposta Banca d'Italia ( ripreso da Cali' che ringrazio ):

"Con il termine di “titoli tossici” vengono identificati quei bond dalla struttura così complessa da renderne la valutazione difficile e incerta. Per la maggior parte, ma non esclusivamente, si tratta di titoli rappresentativi di operazioni di cartolarizzazione (i primi titoli tossici avevano a che fare all'epoca con le cartolarizzazioni dei mutui americani subprime). La “tossicità” di questi bond sta nella loro capacità di “avvelenare” i bilanci delle banche che li hanno in portafoglio in quanto difficilmente rivendibili senza incorrere in rilevanti minusvalenze o perchè oggetto di svalutazioni in quanto gli emittenti sono ormai divenuti insolventi.
------------
Nella mia ignoranza
........
Le obbligazioni (o bond) sono titoli di credito emessi da Stati, società o enti sovrazionali che conferiscono al soggetto che ha comprato l'obbligazione il diritto di essere rimborsato del capitale prestato più un certo ammontare di interessi.
........
La cartolarizzazione è la trasformazione di un pool di crediti
pecuniari in strumenti finanziari, sottoscritti da parte di una società veicolo (SPV) ad investitori istituzionali1. I titoli
strutturati sono collegati ai crediti e non al loro originario possessore ed assumono caratteristiche tali da rendere le
operazioni appetibili per gli investitori.
...........

Mi ricordo solo una importante riunione di forecasting con un amministratore delegato ; di fronte ad una richiesta di fare una previsione , una manager titolata disse : " ci vorrebbe la lampada di vetro " .
Risposta : " la differenza fra un manager ed uno spazzino è la capacità di fare previsioni".

La differenza fra fare banca e fare gli spazzini , con scuse a questi , stà nel saper valutare il portafoglio. CHE SCHIFO!

Tinazzi


tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 16:02| 
 |
Rispondi al commento

STANNO PENSANDO ALLE CHIUSURE DELLE BORSE: i maggiori esponenti economici sono al lavoro! Ma che carini!
Marco Calì, Monselice (PD)

semmai chiu-deteli a Guant-anamo in una mega ce-lla condominiale sono colpevoli senza giudizio senza processo per direttissima a*restateli!!!!

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Bello il nuovo leyout, noto anche commenti "migliori", bene.

Comunque il presidentissimo sta dando evidenti segni di squilibrio, e sarebbe anche tempo che una persona normale lo sostituisca tipo Fini, che da un annetto se neesce con affermazioni di tutto rispetto. Stranissimo. Sta predicando benissimo, poi a razzolare si vedrà, fra una decina d'anni si spera dopo un buon governo di sinistra. Ma la sinistra dov'è? Quale coniglio d'alema tirerà fuori dal cilindro? Ecchecefregà? cose'è il pd? Io mi fido ad occhi aperti di Di Pietro.

Diego B. Commentatore certificato 20.02.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento

STANNO PENSANDO ALLE CHIUSURE DELLE BORSE: i maggiori esponenti economici sono al lavoro! Ma che carini!
Marco Calì (http://sapienza-finanziaria.blogspot.com), Monselice (PD)

semmai chiudeteli a Guantanamo in una mega cella condominiale sono colpevoli senza giudizio senza processo per direttissima arrestateli!!!!

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 15:54| 
 |
Rispondi al commento

vorrei che qualcuno mi dicesse che sbaglio
OGGI E STATO FATTO UN ...DECRETO SULLA SICUREZZA per i recenti casi violenti di stupro
quella parola strana ... decreto
gi il decreto (una pre legge che dura solo 3 mesi e che se non viene convertita in legge decate e tutto torna come prima....
I ROMANI ANTICHI DICEVANO CHE
SE VUOI VAI
SE NON VUOI MANDI
questo detto incarna il concetto di decreto
il decreto anti rumeno del gov prodi
(che non ha fatto nulla per risolvere il problema ...ma solo per salvagaurdare la stima dello stato nei confronti del popoloormai stufo...)
ndr il caso rumeni nasconde anche la piu abietta delle malefatte dello stato
ricordiamoci che quando ... i rumeni cattivi... colpivano uccidevano rapinavano stupravano la gente comune ...........
lo stato invitava alla calma e alla tolleranza
QUANDO POI LA VITTIMA ERA UNA MOGLIE DI UN UFFICIALE DI STATO (CASO REGGIANI)
ALLORA LE COSE SONO CAMBIATE
questo a dimostrazione di comne siamo considerati da questi pezzi di .....E DI COME SI CONSIDERANO LORO

OGGI IL CASO DEL DECRETO SICUREZZA
CHE FARA LA FINE DEI ALTRI APPROVATO IN URGENZA PER FAR CREDERE CHE LO STATO PROTEGE IL CITTADINO....

QUANTE POSSIBILITA HO DI SBAGLIARMI ...
ALTRO DECRETO FINITO.. QUELLO DELLA PROSTITUZIONE......
non sara che dato che i clienti sono piu di 10 milioni contino di piu i loro voti che ...la virtu di stato..????

stefano b., rovato Commentatore certificato 20.02.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

STANNO PENSANDO ALLE CHIUSURE DELLE BORSE: i maggiori esponenti economici sono al lavoro! Ma che carini!

Pubblicato oggi su http://sapienza-finanziaria.blogspot.com

Gentile lettrice e gentile lettore, ti metto al corrente che i maggiori esponenti economici, ANCHE SE NON LO HANNO ANCORA ESPRESSO PUBBLICAMENTE, stanno pensando, eccome se lo stanno pensando, alla chiusura di molte Borse, in particolare per ciò che riguarda i listini azionari!


Sì, hai letto bene: i signori che prendono le decisioni economiche importanti (CHE SONO GLI STESSI CHE NON SI ERANO ACCORTI CHE STAVA ARRIVANDO UNA NUOVA WALL STREET 1929) stanno pesando seriamente alla chiusura di molte borse.


Ma non ti preocupare, lo faranno per i tuoi interesssi, eh!


Che carini!


Pensa un po' a cosa potrebbe succedere se all'improvviso chiudessero alcune borse e magari prova a pensare a quell'investitore che aveva investito in fondi comuni di investimento, che pensava di essere al sicuro ...........


Ti comunico che ESISTONO mercati che non possono essere mai chiusi, nemmeno da questi signori.

Marco Calì, consulente finanziario indipendente.


il conto lo abbiamo già pagato noi Italiani
è stato abbastanza salato
casse integrazioni licenziamenti
mia moglie fà parte di queste categorie
il mio lavoro è sceso del 60%
FATELE FALLIRE STE BANCHE
E PER CORTESIA TESTA D'ASFALTO NON HA LA STOFFA PER FARE LO STATISTA POLITICO
IMPRENDITORE E' E IMPRENDITORE RIMANE.
SILVIO LASCIA FARE LA POLITICA CHI HA INTENZIONE DI FARE LA SERIAMENTE LA POLITICA.
te lo dice un imprenditore.

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il conto lo abbiamo già pagato noi italiani
è stato abbastanza salato
casse integrazioni licenziamenti
mia moglie fà parte di queste categorie
il mio lavoro è sceso del 60%
FATELE FALLIRE STE BANCHE
E PER CORTESIA TESTA D'ASFALTO NON HA LA STOFFA PER FARE LO STATISTA POLITICO
IMPRENDITORE E' E IMPRENDITORE RIMANE.
SILVIO LASCIA FARE LA POLITICA CHI HA INTENZIONE DI FARE LA SERIAMENTE LA POLITICA.
te lo dice un imprenditore.

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Gentile lettrice e gentile lettore, pubblico la risposta che ho ricevuto dalla Banca d'Italia alla mia domanda :"Il signor Mario Draghi, Governatore della Banca d'Italia, ha parlato, al G7, di TITOLI TOSSICI: ma cosa vuol dire? Lo chiedo direttamente a lui!"


Ringrazio Bankitalia per la celerità della risposta.


Ecco il contenuto che ho ricevuto dalla signora P.A.


(Capo della Divisione Stampa e relazioni esterne
Servizio Segreteria particolare):


"Con il termine di “titoli tossici” vengono identificati quei bond dalla struttura così complessa da renderne la valutazione difficile e incerta. Per la maggior parte, ma non esclusivamente, si tratta di titoli rappresentativi di operazioni di cartolarizzazione (i primi titoli tossici avevano a che fare all'epoca con le cartolarizzazioni dei mutui americani subprime). La “tossicità” di questi bond sta nella loro capacità di “avvelenare” i bilanci delle banche che li hanno in portafoglio in quanto difficilmente rivendibili senza incorrere in rilevanti minusvalenze o perchè oggetto di svalutazioni in quanto gli emittenti sono ormai divenuti insolventi.
Un saluto."


Ringrazio nuovamente Bankitalia per avermi risposto, anche se devo dire che il contenuto é di difficile interpretazione, penso per la maggior della popolazione.


pubblicato su http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/ ..... é più facile trovare un ago in un pagliaio che sentire un politico parlare male di una banca!

Marco Calì, consulente finanziario indipendente

Marco Calì (http://sapienza-finanziaria.blogspot.com), Monselice (PD) Commentatore certificato 20.02.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

nazionalizzare le banche in falòlimento.........
stronzata italiana al servizio del italianita'
GLI ITALIANI SI VANTANO L'INTELLIGENZA AUREA
SI VANTANO DI ESSERE GLI EREDI DI UN LEONARDO DA VINCI (CHE PREFERI LA FRANCIA AL ITALIA)
DI GALILEO DI DANTE (DUE PERSEGUITATI....)
E TANTI ALTRI E POI SE NE ESCONO CON STRONZATE SIMILI????
saranno loro che si vewrgognreranno del italianita

abbiamo avuto due governi di sx e dx che per agevolare le aziende le ABBIAMO SOVVENZIONATE ANZI ABBIAMO DATO AGEVOLAZIONI PER ANDARE AL
ESTERO
vantiamo obana in usa che sta ritirando le aziende nel mondo e riportando negli usa per incrementare il lavoro in patria e ...........noi le staimo esportando...
non le filiari ma la casa madre addirittura............
MA QUEL CHE E GENIALE CHE LE AGEVOLAZIONI LE PAGHIAMO TUTTI NOI CON LE TASSE (ANCHE I LICENZIATI DI QUESTE DITTE FUGGITE AL ESTERO)

PER NON PERDERE IL .. TOCCO FINALE
NAZIONALIZZIAMO ANCHE LE BANCHE IN FALLIMENTO
quelle stesse banche che hanno messo sul lastrico le famiglie italiane con certi fondi azioni bond argentini......)
a noi non ci danno neppure l illusione d interesse e con i nostri soldi delle tasse dovremmo assicurargli anche il loro posto al sicuro A LORO ....
CHE FALLISCANO NON MERITANO ALTRO CHE FALLISCA ANCHE MEDIASET (CHE SI OBBLIGHI A PAGARE LA SUA MULTA PER RETE4 )
invece di sparare baggianate

stefano b., rovato Commentatore certificato 20.02.09 15:31| 
 |
Rispondi al commento

«GOVERNA L'ITALIA UN PIRATA, RE D'AFFARI:
ATEO COME TUTTI I CAIMANI, VESTE LIVREA CLERICALE;
DA TRENTA'ANNI SPACCIA OPPIO TELEVISIVO E ABORRE L'INTELLIGENZA, MA NON SBAGLIA UN COLPO NEI CALCOLI DEL TORNACONTO;
SOSTENUTO DAI PRETI, OCCUPERA' I RIMASUGLI DELLO STATO;
PERCIO' VOLEVA SCARDINARE LA RES JUDICATA IMPONENDO IL NUTRIMENTO COATTO CON NORME DECRETATE D'URGENZA;
... FARFUGLIA TORVO D'UNA CARTA DA RISCRIVERE; VUOL LEGIFERARE DA SOLO, IN UNA CORTE DEI MIRACOLI TRA ASINI CHE DICONO SI MUOVENDO LA TESTA»
Franco Cordero, «La Repubblica», Sabato 14 Febbraio 2009

SIAMO IN ATTESA DELLA CATASTROFE ALMENO
SE MORIRANNO I FILISTEI, MORIRA' PURE SANSONE.

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 15:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ... la strategia è stata fin qui quella di spaventare per poi "rassicurare".
Come se minacciassero in un primo momento di ucciderti e poi ti "rassicurassero" tagliandoti "solo" un dito.
Ed è noto che uno tira un sospiro di sollievo quando ti tagliano un dito !!
La nazionalizzazione delle banche ci sta benissimo in questa strategia.
Era anche una strategia utilizzata nei governi Craxi, sembra che il nano abbia imparato bene le lezione che è anche una tecnica di vendita per "minimizzare" i difetti.
Dopo "l'urlo" orribilis occorre vedere ciò che realisticamente si vuol fare.
E sarà mentre gli italiani tirano un sospiro di sollievo che "il bauscia" tirerà invece la sua fregatura o imporrà accordi finanziari che abbraccino i risparmi degli italiani onesti e anche quelli della criminalità organizzata.
L'unico nostro vantaggio è la propensione al risparmio di tanti italiani nonostante tutto quello che hanno subito.
Se questa fosse impiegata per reali investimenti innovativi e seri forse saremmo in salvo.
Ma non mi aspetto che sia così.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento

BASTA PERDER TEMPO IN BLOGS, GIORNALI , TG..SONO STUFO DI ASCOLTARE Beppe....Berlusconi..Veltroni....ma lasciamoli fare...le cose seguiranno il loro corso e arrivera' il momento che non si avranno scelte....allora faremo quello che ci tocchera' fare....non prima...

michele bombelli, Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

""le banche???
sono degli strozzini legalizzati, che usano la legge per frodare il
prossimo.
forse nazionalizzarle sarebbe anche una soluzione giusta se fossimo in una
vera democrazia, con un vero governo.
allo stato attuale sarebbe solo darci la zappa sui piedi.

ad esempio il prestito ai giovani imprenditori dovrebbe essere non dico
agevolato ma a tasso zero. e questo lo si potrebbe fare solo con una banca
di stato al servizio del cittadino.

il prestito d'onore era una bufala e lo sanno tutti. anziché prestare soldi
con parti a fondo perduto e altre con tassi "agevolati", dove però avevi
l'iva da pacgare subito e in contanti, per intenderci 12.000 euro su 60.000
euro prestati o che ha stimolato le migliaia di truffe per fregarsi
semplicemente il fondo perduto, BASTEREBBE prestare denaro a tasso zero, ti
do 100 mi ridai 100 in 10 anni, tutto qua! allora vedreste l'imprenditoria
giovanile crescere e svilupparsi!!!
"
"

permettetemi i., palermo Commentatore certificato 20.02.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi spiegate come funziona la censura su questo blog?

E' automatica , o c'e' qualcuno che legge i mex e poi li filtra??

Solo per curiosita'..... anche perche' non capisco perche' qualche messaggio non mi viene postato....

Grazie

Dante Tettamanti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con quali soldi vuole nazionalizzare le banche??
Ci pensera' la BCE ad indebitare ancora di piu' il nostro paese.

SILVIO nazionalizziamo il denaro non le banche!!
Il denaro e' in mano a dei privati!!!

Francesco Amelio 20.02.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Senza offesa per chi investe ancora in titoli azioni ecc....

Ma bisogna essere proprio coglioni...

L'unica cosa (non so' per quanto) in cui investire è il mattone..

Mal che vada ci guadagni l'affitto (se prendi persone referenziate...).

Per l'unicredit.....è da tempo che si sa che sono nella merda...

Le banche Italiane e estere sono nate per fregare.

Come diceva mio nonno:

Banche e assicurazioni vivono alla barba dei coglioni.

Dante Tettamanti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Lui vuole nazionalizzare Mediolanum , con tutta la merda derivata che ha comprato lui....furbo.....e farlo a spese nostre.....

Il nano pensa SOLO ai suoi porci interessi .....poi guarda come girarsi la fettina dalla parte del popolo coglione grazie ai suoi media .

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 14:55| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe Grillo,

sei ancora convinto che bisogna partire dal basso conquistare consigli comunali province poi regioni e infine governare il paese?
secondo me non abbiamo tutto il tempo che richiede questa strategia.
secondo me c'è un tale vuoto in questo momento che anche con pochi mezzi ma tante idee potresti organizzare un movimento guidandolo in prima persona oppure gestendolo insieme ad altre menti capaci (Travaglio uno per tutti).
Beppe presentiamoci alle europee ti prego pensaci!!
io se non ci fossero persone come voi mi sentirei perduto... e non credo di esagerare!
Luca Tomassoli

Luca Tomassoli, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le banche???
sono degli strozzini legalizzati, che usano la legge per frodare il prossimo.
forse nazionalizzarle sarebbe anche una soluzione giusta se fossimo in una vera democrazia, con un vero governo.
allo stato attuale sarebbe solo darci la zappa sui piedi.

ad esempio il prestito ai giovani imprenditori dovrebbe essere non dico agevolato ma a tasso zero. e questo lo si potrebbe fare solo con una banca di stato al servizio del cittadino.

il prestito d'onore era una bufala e lo sanno tutti. anziché prestare soldi con parti a fondo perduto e altre con tassi "agevolati", dove però avevi l'iva da pacgare subito e in contanti, per intenderci 12.000 euro su 60.000 euro prestati o che ha stimolato le migliaia di truffe per fregarsi semplicemente il fondo perduto, BASTEREBBE prestare denaro a tasso zero, ti do 100 mi ridai 100 in 10 anni, tutto qua! allora vedreste l'imprenditoria giovanile crescere e svilupparsi!!!

permettetemi ierioggidomani 20.02.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

doppio post... bellissimo !

mi piace !

Paolo out of the blue (into the black) 20.02.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento

****** "E'colpa delle privatizzazioni dei comunisti" ******

titolano i quotidiani nazionali riportando la frase e la smentita sulle nazionalizzazioni delle banche ... straniere.

E sotto ci sara' la foto del premier con l'indice alzato al cielo e la faccia incazzata..... . .

Ormai gli manca solo lo scolapasta in testa :)

francesco c., emigrato all'estero Commentatore certificato 20.02.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa volete che faccia 'sto imbecille per apportare soluzioni efficienti ad arginare questa crisi economica che colpisce il mondo intero?

Cosa pretendete da questo omino qui?

Memoria corta?
Silvio era prossimo alla bancarotta con le sue aziente, prima della sua entrata in politica.
Mica era un imprenditorone capace.
Cerchiamo di non dimenticarlo.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 14:48| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il furbetto del quartierino della banca rasini


@ l'ultimo tango di zagarolo già lo fecero già se la troncarono il quel posto persero con questa verità ...

Il sistema Fininvest
Il sistema Fininvest e il sistema Italia per certi versi sono analoghi al sistema Parmalat: molta apparenza, conti falsi, corruzione, poca qualità, futuro in declino.
Parmalat aveva conti falsi, ma produce milioni di tonnellate di alimenti che generano benessere reale per decine di milioni di persone in trenta paesi. Fininvest non è una multinazionale, come Parmalat, ma una "ipernazionale". I suoi profitti provengono quasi esclusivamente dall'Italia e si basano su uno stretto legame con il sistema della politica italiana e della corruzione. La gran parte dei suoi guadagni viene dalla pubblicità obbligatoria, un'attività controversa che crea alla popolazione più danni che benefici. Più che di profitti in un mercato competitivo, si tratta di una rendita senza rischi, basata sul monopolio, sullo statalismo, sulla produzione di niente di concreto
http://www.beppegrillo.it/2005/04/fininvest_contr/index.html

minima moralia 20.02.09 14:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

""...Ogni anno contribuisco alla ricchezza del Paese, che viene usata per
creare opere che migliorano la mia vita (inceneritori, rigassificatori,
centrali atomiche, ponti e treni ad alta velocità), garantendomi la salute
per il futuro..."
Scusa Gianna, ma:
- inceneritori non ne vedo e NON fanno bene alla tua salute...
- rigassificatori non ne vedo: ce ne sono forse 2 in italia e non se ne
stanno costruendo più, visto che dobbiamo comprare il GAS da Putin, amico
del TUO presidente del consiglio...
- centrali atomiche : eh??? quali?
-ponti : come quelli sullo stretto?
- treni ad alta velocità: dove li hai visti? e poi, servono davvero? e
quanto costano?

Il mondo è bello perchè è vario...o avariato in questo caso.
Spero tu possa condurre una vita felice nel REGIME del TUO presidente del
Consiglio.

giovanni l. Commentatore certificato 20.02.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Se davvero pensate che "nazionalizzare" le banche significhi "privatizzarle al Gruppo Berlusconi" siete davvero degli sfigati senza senno.

Se invece vi piace raccontarlo tanto per parlar male e basta allora siete dei poveri illusi.

Massimo C., Zagarolo Commentatore certificato 20.02.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No scusate era questo il video:
http://www.youtube.com/watch?v=aFXxO1UhMys
Ciao

Andrea V. 20.02.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAH

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHA

Meno male che Silvio c'èèèèèèè

HAHAHAHAHAHAHAHHAHA
HAHAHAHAHAHAHAHAHHAHA
HAHAHAHAHHAHAHAHAHAHA

L'Italia è il paese piu ridicolo del mondo

Piu che vergognarmi di Silvio, mi vergogno degli italiani, che non fanno niente per fermarlo...lui....tutto il sistema...in qualsiasi altro paese del pianeta sarebbero gia morti, o scappati. Qui no, questo è il BEL PAESE, eh non puoi fare una rivoluzione ne BEL PAESE.
Non puoi fare casino nel BEL PAESE, sennò che bel paese è?

Bisogna fermarli, entrare la dentro e ammanettarli, e lui è il nostro obiettivo.

Noi li porteremo in questura, e li accuseremo con i nostri avvocati :D

Beppe sa che è così,
tutti sapete che è l'unica soluzione

Fatti non pugnette!!!!

IO ho un mezzo piano, ma da solo è inutile...

CHI ??

Fabri D., Barcellona Commentatore certificato 20.02.09 14:22| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Beppe.

Questo è l'ennesimo post farneticante pieno di malainformazione. Buono solo per intrattenere quei quattro sfigati che passano tutto il giorno qua dentro, perchè non hanno amici o interessi da coltivare.
La crisi c'è e non è stata MAI negata, ma a te questo neanche ti sfiora perchè ci sciacalli sopra e ci fai un sacco di soldi.
Ma se un giorno qualcuno ti querela che dirai davanti al Giudice?
Che sei un comico e guadagni facendo il buffone?

Massimo C., Zagarolo Commentatore certificato 20.02.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardateve sto video:
http://www.youtube.com/watch?v=Ug6FKdOakoI
troppo forte!!!

Andrea V. 20.02.09 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DERIVATI
Sono delle truffe? Io penso di sì, poiché sono innanzitutto una scommessa, quindi un gioco di azzardo, e in più truccato, se è vero che, se si verifica una certa condizione, il cliente che li ha firmati ci guadagna poco, mentre se si verifica la condizione opposta, ugualmente probabile, il cliente che li ha firmati ci perde molto. Inoltre pare che siano state presentate come un modo per abbassare i rischi del cliente, mentre la verità era che li aumentavano.
Se il contratto contiene una truffa, essa è nulla, e i soldi persi o guadagnati con essa vanno restituiti, mentre il resto del contratto potrebbe essere salvato. Il valore complessivo dei contratti contenenti clausole truffaldine sarebbe di 18 mila miliardi di euro? Dunque le banche europee si sarebbero messe in attivo indebitamente 18 trilioni di euro, ed avrebbero un attivo pauroso se il valore di mercato di questi titoli non fosse sceso praticamente a zero.
Però a zero è sceso tutto il titolo, contenuto nel contratto, che comprende parti buone e parti cattive. Non c'è nessuno in grado di separarle? Vuol dire che mancano le leggi o l’autorità giuridica per farlo. ALLORA QUESTI TITOLI SI POTREBBERO PRESTARE GRATIS, COSÌ COME SONO, AD UN ENTE STATALE, IL QUALE, MUNITO DI AUTORITA’ GIURIDICA E SUPPORTATO DA UNA LEGGE CON VALORE EUROPEO, MAN MANO CHE RIESCE A SEPARARLI, RESTITUISCE ALLE BANCHE LA PARTE BUONA DEL TITOLO, RIPULITA DEL TUTTO DALLA PARTE TRUFFALDINA CHE VIENE ANNULLATA LEGALMENTE.
Dopodiché la banca si rivolge alla banca che glie li ha venduti e le dice: "i titoli che mi hai venduto a cento valevano dieci e perciò mi devi novanta". Le banche che hanno iniziato la truffa dovrebbero restituirne i soldi, se non li hanno più, e la magistratura del loro paese riconosce la truffa, e conferma che questi soldi sono dovuti, esse falliscono e nel fallimento si recupera il possibile, se no pazienza, ma non venderanno più uno spillo a nessuno.
Ma almeno gli effetti crescenti dei derivati cesseranno.

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 20.02.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Alla radio sento che ci sarà l'arresto immediato in flagranza di reato per stupro, ma perchè prima si lasciavano andare questi delinquenti? Ma la finite di prenderci per il culo ?

Wandel Thoreau Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 13:56| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è possibile accettare passivamente quello che il Presidente del Consiglio fa alle spalle degli italiani. Stiamo perdendo credibilità nel mondo ed in Europa. Ci mancano solo banche nella mani del cavaliere, poi la rovina sarà certa!

Marco R. Commentatore certificato 20.02.09 13:45| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

all'origini fu la natura e l'uomo....
poi venne il lavoro...con

la caccia
la coltura degli alimenti
l'allevamento degli animali

poi venne il denaro con il capitale
e tutto si trasformò in denaro

fino ad oggi ...
con il virtuale , qualcuno ha creato capitale ...

ma il virtuale non è commestibile !
..si torna alle origini....

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 20.02.09 13:37| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Forza coca, forza viagra, datevi da fare e portatevelo via per sempre!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 13:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

e te pareva che nessun giornale, tg o radio divulga la Notizia...
Grazie uólter per l'ultimo regalo al nano e al 60% degli Italiani che non si riconoscono in nessun partito, ma veramente partito per un viaggio di sola andata col pallone a bordo.
Nano nano pianopiano ci ha aperto l'ano.
AAhh no, proprio no nono nononononoooo
Sono tanto preoccupato.
Beppe, che cazzo bisogna fare per svegliare il gigante addormentato?
Dove sono quelli che tiravano le monetine a cracksi? Beh, essendoci sta crisi non ne hanno più. Le hanno già date all'asfaltato.
Oppure si ha il timore che si incassi anche quelle?..più probabile, sí.
W l'Italia, abbasso ancora di più il nano..così almeno anche i bassotti, non i suoi colleghi come banda, gli potratto cagare addosso e fertilizzare l'asfalto.
Nano: crepa ora e per sempre, che ti saltinoi decoder e che la mediaset sia vittima di un boicottaggio di massa.Sarebbe la tua fine, maledetto!!!!

jacopo l., Vienna Commentatore certificato 20.02.09 13:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

RICOMINCIAMO DAL BASSO, ANCHE SE E' DALLA TESTA
CHE PUZZA IL PESCE!!

CLEMENTE G., MODENA ITALY Commentatore certificato 20.02.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Eh eh eh...
è proprio vero... sono andato a controllare...
il settore bancario è in caduta libera...
E' proprio un mago della finanza...
chissà se prima di parlare avesse dato ordini ai suoi uomini di vendere tutto ieri, e magari ricomprare stasera...
e intanto, i risparmiatori, i dipendenti con il loro Tfr, si trovano sempre un po' più poveri...
fantastico...
Un genio... chissà forse spera di morire di morte naturale un attimo prima la gente cominci a corrergli dietro chiedendo il rimborso dei soldi rubati...
si comincia a ballare, ragazzi... e di sedie ce ne sono molte meno di quel che servono...
p.s.: lavoro in banca

Claudio M., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento

CHI TACE E' MAFIOSO

Gianna G., Torino Commentatore certificato 20.02.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento

LIBERO ARBITRIO.

Vivo in un palazzo del "Presidente del Consiglio dei Ministri della Rep. italiana".

Lavoro in una ditta di cui è azionista il Presidente del Consiglio.

L`assicurazione dell`auto con cui mi reco al lavoro, è del Presidente del Consiglio.

Lo sportello dove prelevo denaro è della banca del Presidente del Consiglio, o del circuito di quelle indirettamente controllate.

Mi fermo a comprare il giornale di cui è proprietario il Presidente del Consiglio.

Al pomeriggio vado a far spesa in un supermercato del Presidente del Consiglio, compro prodotti realizzati da aziende del Presidente del Consiglio.

La sera guardo le TV del Presidente del Consiglio, le pellicole (spesso prodotte dal Presidente del Consiglio) sono interrotte da pubblicità realizzate da un`agenzia del Presidente del Consiglio.

Così mi stufo e vado a navigare un pò in "internet", uso il gestore del Presidente del Consiglio.

Tifo per la squadra del Presidente del Consiglio.

Una volta a settimana vado al cinema, nella catena del Presidente del Consiglio, vedo una pellicola prodotta dal Presidente del Consiglio, le pubblicità iniziali sono realizzate dall`agenzia del Presidente del Consiglio.

La Domenica sto a casa, leggo un libro, la cui casa editrice è del Presidente del Consiglio.

Come in tutti i paesi democratici in Italia è il Presidente del Consiglio che crea le leggi, che vengono approvate da un Parlamento dove la maggioranza è saldamente in mano al Presidente del Consiglio, che governa nel mio interesse.

Ogni anno pago le tasse che vengono usate per salvare le banche e le tv del Presidente del Consiglio & C., che accrescerà la sua ricchezza personale. Ogni anno contribuisco alla ricchezza del Paese, che viene usata per creare opere che migliorano la mia vita (inceneritori, rigassificatori, centrali atomiche, ponti e treni ad alta velocità), garantendomi la salute per il futuro.


Gianna G., Torino Commentatore certificato 20.02.09 12:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vuole tutto ed avrà tutto, spero anche un ictus entro domattina.

Gianna G., Torino Commentatore certificato 20.02.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori