Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La terza repubblica di Berlusconi

New Twitter Gallery

passaparola_9-2-09.jpg

Marco Travaglio: La terza repubblica di Berlusconi

YouTubeQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3


E' disponibile da oggi il TERZO DVD di Passaparola: "MAFIOCRAZIA"

Sommario della puntata:
Lo scudo umano
Non si può modificare una sentenza per legge
Berlusconi è ontologicamente incostituzionale
Il precedente di Berlusconi che nessuno ricorda
Niente applausi al Capo dello Stato
Armi di distrazione di massa

Testo:
"Buongiorno a tutti.
Nemmeno oggi intendo parlare di questa ragazza che da 17 anni soffre in una condizione che nessuno può sapere se sia ancora di vita, se sia di vita apparente, morte apparente, vita vegetativa.
Sono tutte cose più grandi di noi, più grandi anche dei più grandi scienziati e non intendo minimamente mettere il dito in queste cose che dovrebbero essere lasciate alla coscienza anche se sono diventate un reality show.
Non voglio neanche nominarla, questa ragazza, perché credo sia già stata violentata troppo e continuerà ad esserlo fino all'ultimo istante.
Quando si sente dal presidente del Consiglio disquisire sulle sue mestruazioni e sulla sua possibilità di avere figli, credo si debba soltanto provare una incommensurabile vergogna, visto che il nostro presidente del Consiglio non conosce la vergogna, nemmeno l'espressione “vergogna”. Credo non sia mai arrossito anche perché, se lo facesse, il suo rossore sarebbe coperto da quintali di cerone.
Vorrei però parlare di quello che sta succedendo intorno al caso di questa ragazza, che invece di essere lasciata alle cure dei suoi familiari e dei medici - gli unici che possono decidere, solo i familiari conoscono a fondo una ragazza avendoci vissuto per molti anni insieme, possono sapere, intuire, prevedere le sue volontà, solo i medici possono conoscere esattamente le sue condizioni di salute – invece che essere lasciata a queste poche persone, che nell'intimità e con la prudenza, in punta di piedi, dovrebbero poter decidere, abbiamo trasformato tutto questo in una grande gazzarra, in una grande sceneggiata che sta facendo dell'Italia lo zimbello del mondo, ancora una volta.
Non è la prima volta, ma il fatto che diventiamo uno zimbello anche su questioni così drammatiche e delicate credo segni un punto di non ritorno.

Lo scudo umano

Dietro questa gazzarra, naturalmente, non c'è il tentativo di salvare una vita. Basta guardare l'espressione con cui il nostro capo del governo e i suoi sodali parlano di questo caso.
Si vede chiaramente dai loro occhi che non gliene importa assolutamente niente della vita di questa persona.
Usano questa persona, o quello che ne rimane, come scudo umano per i loro sporchi traffici, per i loro sporchi affari, per i loro sporchi tornaconti, tanto per cambiare.
Tutto, in questi quindici anni, è stato usato dal Cavaliere per il suo sporco tornaconto, qualunque cosa capitasse lo rivolgeva immediatamente ai suoi vantaggi e ai suoi affaracci privati.
Eluana è un pretesto – sì, l'ho detto, non lo dirò più – per fare affari, per sistemare pratiche, per moltiplicare l'impunità, per dare la spallata definitiva alla giustizia.
Infatti, non è affatto in discussione il salvataggio o meno di una vita che, iniziate le procedure, seguirà il suo corso.
Qui è in gioco un principio: che le sentenze definitive della magistratura si applicano senza che la politica possa metterci il becco.
E' un principio che è già stato più volte lesionato, in questi anni, ma se passasse l'idea che una sentenza definitiva della magistratura può essere modificata da un decreto, che il Capo dello Stato non firma, e poi da un disegno di legge approvato a tappe forzate da un Parlamento sequestrato dal governo, che gli fa fare quello che vuole anziché sottoporsi al controllo del Parlamento medesimo, io credo che finisce all'istante lo Stato di diritto, finisce all'istante la democrazia liberale basata sulla divisione dei poteri, finisce all'istante il nostro obbligo di obbedire alle leggi e alle sentenze.
In un Paese dove un governo o una maggioranza possono annullare una sentenza per legge o per decreto, ciascuno è libero di fare ciò che vuole visto che mai un privato cittadino potrà ottenere dal governo o dal Parlamento che venga annullata la sua, di sentenza, quando non gli piace.
Ed è proprio questo principio che Berlusconi ha voluto scardinare l'altro giorno approfittando del dramma di questa ragazza.
Lo spiega molto bene Carlo Federico Grosso questa mattina su La Stampa: non c'è nessuna corsa contro il tempo, battaglia fra chi vuole la vita e chi vuole la morte, nessuno scontro fra eutanasia e vita.
Qui c'è un vuoto di legge, colpa del Parlamento che non ha mai fatto la legge sul testamento biologico, del Vaticano che si è sempre opposto, dei servi di questo stato estero che si sono appecoronati, dei tremebondi laici che non hanno mai voluto arrivare allo “scontro”, cioè non hanno mai voluto che lo Stato liberale facesse quel che doveva fare nell'interesse di tutti i cittadini.

Non si può modificare una sentenza per legge

Quindi ci ritroviamo senza una legge che codifichi le ultime volontà di persone che stanno magari benissimo ma che decidono di far sapere come vogliono essere trattate in certe situazioni drammatiche.
In questo vuoto legislativo, ogni cittadino ha diritto di avere giustizia, di chiamare un giudice, di porgli un quesito e di avere una risposta del giudice, il quale decide non solo in base alla sua coscienza ma in base all'ordinamento, alla Costituzione, all'impalcatura giuridica del nostro Paese democratico.
I giudici hanno sentenziato, per fortuna si sono pronunciati in tanti, in primo grado, in appello, in cassazione.
Voi sapete che quando si arriva al terzo grado di giudizio sono coinvolti dai 15 ai 18 magistrati, di sedi, idee, età, funzioni diverse.
Alla fine c'è una sentenza definitiva della Cassazione. “La Cassazione – dice Carlo Federico Grosso – ha definitivamente riconosciuto alla ragazza o a chi per lei il diritto di staccare il sondino nasogastrico attraverso il quale si realizza il suo mantenimento artificiale in vita. Ebbene, di fronte a un diritto ormai definitivamente riconosciuto dall'autorità giudiziaria, davvero si può ritenere che una legge successiva sia di per sé in grado di cancellare il giudicato? Si badi che, curiosamente, lo stesso governo ha avuto i suoi dubbi: infatti, nella relazione che accompagnava il decreto – quello che poi è stato bocciato da Napolitano e che adesso viene riveduto e non corretto, ripresentato tale e quale come disegno di legge – il governo ha scritto che è vero che c'è stata una sentenza, in questo caso della Cassazione, ma questa data la particolare natura del provvedimento assunto, di mera volontaria giurisdizione, non avrebbe dato vita ad alcun accertamento di un diritto”.
“Così facendo – dice Grosso – lo stesso governo ha ammesso che se ci fosse stato il riconoscimento di un diritto, questo sarebbe ormai intangibile anche di fronte alla legge che eventualmente verrà fatta fra poche ore. Ma a differenza di quanto sostiene il governo, la Cassazione ha, in realtà, riconosciuto un vero e proprio diritto individuale a non essere più medicalmente assistiti contro la propria volontà, comunque manifestata, e dunque è lecito dubitare che il legislatore possa davvero interferire, ormai, con una legge su una situazione giuridica costituita. A maggior ragione, non potrebbero, d'altronde, essere considerati legittimi ulteriori interventi a livello amministrativo diretti ad ostacolare o impedire l'esercizio di quel diritto.”
Tutte queste ispezioni, questa vergogna di ispettori mandati da questo ministro, Sacconi, il marito della presidente della Farmindustria, che si aggirano intimidendo già soltanto con la loro presenza, anche involontariamente, chi deve delicatissimamente decidere, in queste ore, quello che si deve fare.
“Lo impone, ancora una volta, la salvaguardia del principio costituzionale della divisione dei poteri”.
Tutto questo cosa vuol dire? Che la legge che viene portata al Parlamento potrebbe valere per il futuro, ma è assurdo che una legge fatta dopo possa cancellare un diritto acquisito prima. Invece, è proprio quello che stanno cercando di fare: stabilire che in attesa dell'approvazione di una legge organica che disciplini questa materia, intanto l'alimentazione e l'idratazione non possono in alcun caso essere sospese da chi assiste soggetti non in grado di provvedere a se stessi.
Praticamente, trasformano in delinquenti i familiari e i medici che stanno applicando la sentenza della Cassazione.
La legge dice: “state attenti, perché se rispettate la sentenza della Cassazione siete dei delinquenti perché io vi dico, dopo, che se fate quello che è stato stabilito dalla Cassazione prima violate la legge che io sto facendo dopo”.
Vi rendete conto dell'abominio che stanno facendo? Indipendentemente che ciò avvenga per decreto o per disegno di legge. E' incredibile.
Infatti, chiede Grosso: “E se la persona interessata, quando era ancora consapevole, avesse manifestato la sua contrarietà a trattamenti medici diretti a tenerla artificialmente in vita? Costituisce principio di diritto pacifico, riconosciuto da numerose sentenze della Cassazione, che nessuno può essere sottoposto a trattamenti sanitari contro la sua volontà.”
Lo stabilisce, ancora una volta, la Cassazione: ci sono confessioni religiose che rifiutano le trasfusioni, i trapianti. Può dispiacere o piacere, ma sono tutte cose non naturali che una volta non c'erano.
Esattamente come i sondini, l'idratazione artificiale, l'alimentazione artificiale: sono conquiste recenti della tecnica, che servono a tenere in vita chi si spera che ritroverà le sue funzioni, ma che non possono essere imposte a chi non le vuole, proprio perché sono tutte tecniche artificiali frutto della tecnologia recente.
Per dirla chiaramente: qualche decennio fa questa ragazza della quale stiamo parlando sarebbe già morta da tempo, perché non ci sarebbero stati gli strumenti per tenerla artificialmente in vita per tutto questo tempo.
Dopodiché sta alla famiglia e alle sue ultime volontà decidere se sottoporsi a queste tecniche invasive oppure no. Ci sono famiglie eroiche che accudiscono persone in quelle condizioni anche per decenni, è successo per l'ex ministro Andreatta che si era ridotto a una specie di corpicino minuscolo, così veniva descritto negli ultimi tempi, e che la famiglia ha deciso di tenere attaccato alle macchine fino a quando non fosse tutto finito.
Altri, evidentemente, possono lasciar detto che certe tecniche artificiali non le vogliono.
“Ma allora – dice Grosso – lo stesso contenuto del disegno di legge è fortemente sospetto di illegittimità perché imporrebbe un trattamento di mantenimento artificiale in vita anche a chi avesse dichiarato – magari per iscritto, davanti al notaio: non c'è ancora il testamento biologico ma ciascuno lo può fare per conto suo – di rifiutare queste tecniche”.
Questo è quello che sta succedendo. Voi vedete che non c'entra niente con quello che viene spacciato per il tentativo di salvare una vita, con tutte queste brave persone, magari anche in buona fede, che vanno con gli striscioni fuori dalla clinica.

Berlusconi è ontologicamente incostituzionale

Qui stiamo parlando di un governo che, ancora una volta, sta approfittando di un caso drammatico – non so cosa esista di più drammatico di questo caso – per farsi gli affaracci suoi, cioè per stabilire che il governo comanda sopra la giustizia, che non esiste più un confine, un tracciato, un limite dove il governo si deve fermare perché entra la legge, la giustizia.
Il governo, se non gli piacciono le sentenze, le può cancellare. Di più: Berlusconi ha detto che “se questo verrà ritenuto incostituzionale, cambiamo la Costituzione”.
E questo ci fa pensare a una cosa: che ormai la questione non è più che Berlusconi fa cose incostituzionali, è Berlusconi lui che è incostituzionale, ontologicamente.
Il suo DNA è totalmente incostituzionale. Bisognerebbe prenderne atto perché oltretutto lui non si è mai nascosto ai nostri occhi, lui ci ha sempre fatto sapere come la pensa, ci ha sempre detto come vuole agire.
La famosa frase “La Costituzione italiana è di stampo sovietico” non l'ha pronunciata l'altro giorno per la prima volta, ma il 12 aprile 2003 al Lingotto di Torino, e come al solito giornali e telegiornali fecero finta di non capire, di non vedere, la trattarono come una battuta: “che simpatico, la Costituzione è sovietica...”.
No, non è simpatico: lui pensa veramente che la Costituzione, costituita sulla divisione dei poteri e quindi la massima espressione della cultura liberale che si sia mai vista in Italia, sia sovietica, comunista, perché la divisione dei poteri impone dei paletti, dei limiti al potere del Premier ed essendo lui totalmente incostituzionale e antidemocratico, autoritario, totalitario, plebiscitario e sudamericano come tutti i caudillos della sua fatta, lui non sopporta l'esistenza di limiti.
Ecco perché ogni volta che trova un limite grida al comunismo - senza rendersi conto di essere lui il vero comunista perché gli unici regimi dove il potere del governo era smisurato e andava a occupare tutto, dalla giustizia, alla economia, ai media, era proprio quello sovietico – continua, ogni giorno a dare spallate a ogni potere di controllo terzo che esista.
Quindi “La Costituzione è sovietica” è una sua vecchia fissazione che denota chiaramente una pulsione autoritaria e totalitaria. La cosa curiosa è che fino alla settimana scorsa a dire queste cose c'era solo Di Pietro, e tutti gli dicevano “vergogna, non si dice così, come fai ad accostare Berlusconi al fascismo o al nazismo?”, dopodiché ieri Scalfari ha ricordato che questa situazione rammenta pericolosamente la svolta autoritaria di Mussolini del 3 gennaio 1925, dopo il delitto Matteotti, quando appunto si passò da una formalità democratica a una ufficialità autoritaria.
Ed è proprio questo il punto: il fatto che il Premier vuole scriversi le sentenze lui e vuole cambiare le sentenze che non gli piacciono.

Il precedente di Berlusconi che nessuno ricorda

Domanda: è una novità degli ultimi giorni, questa? No, c'è un precedente e nessuno lo ricorda.
Nel 2002 la Corte Costituzionale, più della Cassazione se così possiamo dire, ribadì per la seconda volta, dopo averlo già detto nel 1994, che i privati non possono avere più di due reti televisive generaliste sull'analogico terrestre, cioè sul telecomando normale che uno sintonizza accendendo la televisione, e che quindi Rete4 era eccedente rispetto alle reti Mediaset, e che quindi Mediaset la doveva vendere o mandare sul satellite.
Già nel 1994 si era detto questo, ma nel 1994 la Corte sperava che i governi avrebbero eseguito quella sentenza senza batter ciglio.
Invece, i governi di destra e di sinistra succedutisi da allora se ne infischiarono e la Corte nel 2002 tornò a fissare quella imposizione, mettendo anche un termine ultimo entro il quale si sarebbe dovuto rispettare tutto ciò. Mise come ultimatum il 31 dicembre 2003: se entro quella data Rete4 non fosse passata sul satellite liberando le frequenze sull'analogico terrestre, quelle che dovrebbero andare a Europa7 di Francesco Di Stefano, sarebbe stata spenta. Il segnale analogico di Rete4 sarebbe stato spento e Berlusconi avrebbe perso all'istante tutti i soldi della pubblicità incassata da parte degli inserzionisti che, ovviamente, la pubblicità su Rete4 la fanno perché sanno che la vedono tutti.
Se sapessero che la vedono solo quelli che hanno il satellite evidentemente o non la farebbero o la pagherebbero molto meno, perché quelli che vedono il satellite sono pochi rispetto a quelli che vedono l'analogico.
A quel punto, il governo Berlusconi II varò la legge Gasparri, che con un papocchio che non sto qui a ricordare – si basava sulla bufala del digitale terrestre di cui Grillo ci ha raccontato di tutto e di più con largo anticipo – sosteneva che, essendoci ormai il digitale alle porte che avrebbe moltiplicato i canali, che i media ormai erano talmente tanti da rendere quasi marginale la televisione analogica, quelle piccole tre reti di Berlusconi non facevano più problema perché erano una goccia nel mare.
La legge era totalmente incostituzionale, Ciampi non la firmò. Era il 15 dicembre del 2003, mancavano 15 giorni alla scadenza ultima.
A questo punto, il governo Berlusconi con la firma di Berlusconi proprietario di Rete4, varò un decreto legge che prorogava il termine per Rete4 sine die, in attesa che venisse varata la legge Gasparri bis che un po' impapocchiata e modificata rispetto a quella prima, comunque sarebbe passata perché Ciampi difficilmente avrebbe osato bocciarla la seconda volta, anche se avrebbe potuto farlo in quanto era stata cambiata e quindi non era più la stessa.
Così, a Natale 2003, Berlusconi firmò un decreto che salvava la televisione di Berlusconi, neutralizzando una sentenza della Corte Costituzionale.
Si può immaginare qualcosa di più incostituzionale? Un decreto che neutralizza una sentenza della Corte Costituzionale, firmato dallo stesso beneficiario del decreto.
Apoteosi. Ciampi la firmò, il decreto entrò in vigore e così il 31 dicembre Rete4 continuò felicemente a trasmettere e così nei mesi successivi, fino ad Aprile 2004 quando la legge Gasparri 2, di nuovo firmata da Ciampi, cancellò definitivamente gli effetti della sentenza della Corte Costituzionale, consentendo l'ennesima fase transitoria illimitata a Rete4, in attesa del messia, cioè del digitale terrestre, che era previsto nel 2006 e non l'abbiamo ancora in vigore oggi. Per fortuna perché, come si è visto in Sardegna, non funziona, era una truffa.
Questo c'è, come precedente. Già è successo che una sentenza definitiva della Corte Costituzionale sia stata neutralizzata, così come è stata neutralizzata quella della Corte Europea di Lussemburgo che aveva stabilito, un'altra volta, il buon diritto di Europa7 ad avere frequenze e il buon diritto dello Stato italiano a liberare il mercato delle frequenze dalla presenza, sull'analogico, di Rete4.
Non è da oggi che Berlusconi annulla le sentenze sgradite. A furia di farlo, e a furia di non trovare ostacoli – adesso ha trovato il Quirinale – vedremo se il Quirinale firmerà o meno il disegno di legge.

Niente applausi al Capo dello Stato

Abbiamo letto quello che dice Carlo Federico Grosso, che il disegno di legge è esattamente incostituzionale come il decreto.
Il decreto non era incostituzionale in quanto era un decreto, ma perché nel decreto si stabiliva che si annullava una sentenza della Cassazione. Se anche il disegno di legge annulla la sentenza della Cassazione è evidente che è incostituzionale anche il disegno di legge e che quindi quando verrà portato alla firma del Capo dello Stato, se c'è una logica giuridica, dovrà essere bocciato anche il disegno di legge.
Vedremo. Perché dico vedremo? Perché in questi giorni vedo appelli a favore del Capo dello Stato, applausi, manifestazioni di solidarietà al Capo dello Stato. Per carità, meno male: per una volta che non firma un qualcosa, ci mancherebbe altro che mettessimo il lutto.
Ma a me questa situazione ricorda un po' quando andavo a scuola, tornavo a casa con un bel voto e chiedevo un regalo ai miei genitori. E loro mi rispondevano: “ma quale regalo? Hai fatto appena il tuo dovere”.
Adesso che noi ci dobbiamo mettere ad applaudire, a ringraziare, a sbavare dietro il Capo dello Stato perché per una volta ha fatto il suo dovere di bocciare una legge incostituzionale, mi sembra eccessivo.
Sì, siamo contenti ma è niente altro che il suo dovere, quindi piano con gli entusiasmi.
Anche perché io ho un sospetto, e ve lo dico in chiusura.
Ve lo dico dopo avervi segnalato che è uscita la terza puntata dei nostri appuntamenti, il terzo DVD. Lo riconoscete perché ha un color rosa pompelmo. Si chiama Mafiocrazia e raccoglie i nove Passaparola dell'ultima parte dell'anno scorso e della prima di quest'anno. Si va dalla “P2 viva e lotta insieme a noi”, fino al caso di Salerno e di Catanzaro.
Trovate tutto raccolto insieme agli altri due. Le istruzioni le trovate sul blog di Beppe o su voglioscendere.
Chiusa la parentesi spot, ma se non ci autofinanziamo e se non ci diamo una mano non possiamo andare avanti con questi appuntamenti.

Armi di distrazione di massa

Il mio sospetto è questo: esaminiamo la situazione che c'era giovedì, alla vigilia del decreto.
Nei sondaggi la maggioranza degli italiani era dalla parte del padre di questa ragazza.
Berlusconi i sondaggi li conosce, li guarda, per cui di fronte alle pressioni vaticane e alle pressioni di alcuni membri del suo governo, non tutti – aveva il governo diviso su questo – era molto prudente e infatti non aveva voluto agire.
Poi sono arrivate delle telefonate da oltretevere, sapete che ormai il Vaticano si impiccia perfino delle nomine Rai: abbiamo dovuto leggere che Gianni Letta ha rassicurato il Vaticano sulle nomine Rai, siamo a questo punto.
Le pressioni aumentavano e allora il Cavaliere ha fatto una mossa, dal suo punto di vista, geniale all'insegna della botte piena e della moglie ubriaca.
Cos'ha fatto? Un decreto talmente incostituzionale da essere sicuro che stavolta il capo dello Stato non lo avrebbe firmato.
Il Capo dello Stato glielo ha pure fatto sapere prima, cosa che di solito non si userebbe, bisognerebbe aspettare il decreto e poi fulminarlo, in un Paese ordinato.
Da noi c'è sempre questo pappa e ciccia, questo inciucio, questo “non mandarmelo che non te lo firmo, così non ti faccio fare brutta figura”. C'è sempre questo tentativo ipocrita, tartufesco. Siamo il Paese di Tartufo. Di salvare la faccia, le apparenze, di lavare i panni al chiuso.
Lui lo manda lo stesso, tanto sa che il decreto non andrà in vigore, tanto sa che di fatto quel decreto non produrrà risultati. Quindi lui riuscirà ad accontentare sia quella parte di italiani che stanno col papà della ragazza, sia quella parte di italiani che stanno dalla parte del Vaticano.
100% di consensi: ai filovaticani dirà “ci ho provato, ma me l'hanno impedito”, a quegli altri dirà “tanto non è successo niente, perché le cose sono andate avanti così com'erano”.
In più, quando lui suscita un grande caso clamoroso, che occupa per giorni e giorni i telegiornali e i giornali, dovremmo essere ormai abituati ad andare a vedere cosa c'è dietro.
Cosa sta preparando in segreto mentre ci fa vedere il pupazzetto in pubblico? Questa è la sua tecnica: armi di distrazione di massa per nascondere qualcosa.
Cosa nasconde questa volta? Non lo nasconde nemmeno poi troppo: la legge sulle intercettazioni e della nuova riforma della giustizia, di Alfano, di cui probabilmente parleremo la prossima settimana, se non succedono cose più importanti ancora, perché è inaudita, qualcosa di allucinante.
Pensate soltanto che il pubblico ministero si chiamerà “avvocato dell'accusa”. Cioè, invece di avere un organo di garanzia che fa le indagini a nostra tutela per scoprire se siamo innocenti o colpevoli, avremo uno che avrà il compito di accusarci anche se non c'entriamo niente.
Sarà uno pagato a cottimo sulle condanne. Pensate all'abominio di quello che stanno facendo.
Chiudo la parentesi per dire che stanno preparando porcate che naturalmente starebbero sulle prime pagine dei giornali, se non fossero già occupate dalle cronache sanitarie, di questi poveri miei colleghi spero costretti a fare la telecronaca diretta di un caso come quello.
Ecco quindi che lui riesce a mettere insieme tutto: il principio autoritario ufficiale “comando io anche sulla magistratura, sulla Costituzione; se la magistratura o la Costituzione non mi fanno fare quello che voglio io, non ho sbagliato io ma sono sbagliate loro e quindi le riformiamo a mia immagine e somiglianza”. Questo è il messaggio.
Secondo: “io annullo le sentenze per legge”, quindi un domani quando ci sarà una sentenza su Mills o su di lui quando si riuscirà a processarlo per qualcosa e per qualche suo amico, lui fa un decreto e annulla la sentenza.
Quando dovesse essere condannato a pagare un risarcimento per aver fregato la Mondadori al suo legittimo proprietario, tramite una sentenza comprata da Previti, potrebbe benissimo fare un decreto per dire “Berlusconi non deve niente al legittimo proprietario della Mondadori”. Perché no?
Terzo, condizionare pesantemente il Capo dello Stato: fin'ora non aveva mai rimandato indietro nessuna legge, se gli mandavano subito quella sulle intercettazioni e sulla giustizia è molto probabile che queste non le avrebbe firmate.
Adesso però tutto è cambiato, perché ha già detto di no al decreto contra Eluanam, quindi il suo bonus se l'è già speso e per un po' di tempo dovrà stare buono, anche perché tutti i giornali stanno invitano Napolitano non ad andare avanti e a fermare questo eversore annidato a Palazzo Chigi, ma a mettersi d'accordo: “fate la pace”, “metteteci una pietra sopra”, “basta con lo scontro”, “abbassare i toni”.
Quindi, è ovvio che l'unico modo per fare la pace con Berlusconi è quello dargliela vinta: una settimana fa Berlusconi difendeva Napolitano dai non attacchi di Piazza Farnese, questa settimana ha detto che Napolitano è l'espressione della cultura della morte, che vuole l'eutanasia.
Mi domando: se hanno denunciato Di Pietro per quello che non ha detto in Piazza Farnese, cosa dovrebbero fare le camere Penali di fronte al fatto che si accusa praticamente il Capo dello Stato di essere un omicida.
Ma il Capo dello Stato sa che se vuole fare la pace con questo signore deve fargli passare le leggi che gli interessano, nelle quali, lo spiegheremo la prossima volta, c'è anche un codicillo che lo salva dalle conseguenze di una eventuale condanna dell'avvocato Mills.
Passate parola."

.......................................................................................................................

Cancelliamo il Canone Rai

Diffondi l'iniziativa

Chi disdetta il canone può iscriversi al gruppo di Facebook:
Cancelliamo il canone RAI

.......................................................................................................................

Il calendario dei Santi Laici 2009 è disponibile in download gratuito nel formato pdf o a prezzo libero, nella stampata su carta patinata.
Diffondi il calendario


Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°05-vol4
del 1 febbraio 2009

9 Feb 2009, 13:18 | Scrivi | Commenti (2171) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

MA VADA A LAVORARE, BUFFONE!!
Se il signor Grillo usasse un millesimo del tempo e delle forse che spreca criticando il lavoro altrui in modo diverso, si salverebbe un po' la faccia.
Non approva nessuno, ma è sempre pronto a criticare tutti.
SI PUò SAPERE PERCHè NON SI CANDIDA?????
Si suppone che chi critica qualunque cosa veda, possa farlo solo dopo aver fatto tanta di quella introspezione da ritenersi perfetto. PERCHè NON INIZIA UN PO' A URLARE CONTRO SE STESSO ALLO SPECCHIO? Non mi sorprenderei affatto

Giulia Amico 18.02.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento

MA VADA A LAVORARE, BUFFONE!!
Se usasse un millesimo del tempo e delle forse che spreca criticando il lavoro altrui in modo diverso, si salverebbe un po' la faccia.
Non approva nessuno, ma è sempre pronto a criticare tutti.
SI PUò SAPERE PERCHè NON SI CANDIDA?????
Si suppone che chi critica qualunque cosa veda, possa farlo solo dopo aver fatto tanta di quella introspezione da ritenersi perfetto. PERCHè NON INIZIA UN PO' A URLARE CONTRO SE STESSO ALLO SPECCHIO? Non mi sorprenderei affatto.

Giulia Amico 18.02.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Travaglio, Sig. Grillo, Sig. Di Pietro, Sig. Santoro e signori come tutti voi poichè date voce all'informazione sono una ragazzo che scrive dalla Sardegna e stamattina mi son risvegliato con un groppo in gola!Indipendentemente dal fatto che il Sig. Soru faccia parte di una coalizione che tolto il partito IDV penso che lui con le sue idee e le sue politiche abbia voluto continuare a fare in modo che la Sardegan si sviluppasse in maniera diversa puntando sul rispetto per l'ambiente, sull'istruzione e su un'economia basata non sul cemento ma su energie alternative e tecnologia cosa che i sardi non hanno capito e mi vergogno anche io che non sono riuscito a fare capire questo ai miei conterranei...ma c'è troppo disinteresse finchè noi non ci occuperemo di politica queste persone faranno sempre i loro cazzi e coninueranno a prenderci per il culo con la televisione e tutto ciò che distrae le nostre coscienze. Che cosa cosa bisogna fare? Io ci credevo in un futuro migliore per la mia terra per i miei figli e per i figli degli altri affinchè godano anche loro di tutte queste risorse ma ahimè non vedo via d'uscita per me per il mio futuro e per il futuro di questo Paese. Soru rappresentava per molti di noi una concreta speranza di cambiamento!In America c'è riuscito Obama perchè qui nessuno qui non riesce a puntare su altro e a scacciare queste vecchie politiche basate su interessi di pochi?è vero che la speranza sia l'ultima a morire ma l'unica maniera per uscire da questa situazione stagnante è andare via da qui dove ci sono dei valori reali oppure rimanere e accettare che il compromesso coinvolga anche te...oppure lottare democraticamente cosa che non è riuscita neanche a Voi con i referendum che nonostante siano validi non vengono considerati dalle istituzioni!...io mi ritengo una persona pacifica però la pazienza ha un limite e non vorrei che come me molte persone si stiano incazzando seriamente..spero che l'italiano si svegli da questo sonno che offusca le menti!

ANTONIO ULGHERI 17.02.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi si permetta, qui, di chiedere SCUSA.
Scusa signor Englaro.
Scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa......

Monica Consonni 16.02.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Marco Travaglio sei grande grande e faresti un Ministro della Giustizia meraviglioso che
farebbe onore all'Italia . Grazie grazie.

JOSEPH ANTHONY YUJA Commentatore certificato 15.02.09 10:16| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 13/02/2009
CARO MARCO, LA vergogna che si è compiuto su una persona che per tanto tempo nessuno conosceva e sapeva esistere da veramente un senso di nausea profonda, chi può credere che ai nostri politici interessasse così all'improvviso la scelta di un padre che con tanto amore ha assistito la figlia per tanti anni.
SCHIFOSI POLITICI CHE AVETE USATO PER I VOSTRI LURIDI FINI LA TRAGEDIA DI UNA FAMIGLIA DI SOLIDA MORALE E RETTITUDINE,DIO ACCOLGA IN PARADISO ELUANA E PERSEGUITI IN TERRA TUTTI I GIUDA.
MARCO CHIUSA QUESTA TRISTE PARENTESI, VOGLIO PARLARTI del pericolo che tutti coriamo in questo paese, non è più una possibilità che diventi un paese astatuto dittatoriale ,ma una cruda realtà, non tutti si rendano conto di quello che ci stanno propinando i politici, ma leggina dopo leggina, stanno istaurando la dittatura secondo il venerabile maestro GELLI.
SENZA MAAAAAAAAAA E SENZA PERòòòòòòòòòòò bisogna fare appello a tutta la parte sana del paese e porre un fermo alla CASTA altrimenti ci sarà per tutti, povertà, paura e dittatura.
ORA NON c'è differenza tra destra e sinistra, c'è solo c'è solo accumolo di malaffare tra di loro, basta guardarli e sentirli, ha sinistra i DALEMA, RUTELLI, LATORRE, BINETTI,VIOLANTE, HA DESRA LA RUSSA,GASPARRI, CICCCHITO, BONAIUTI,CAPEZZONE,QUARARIELLO, BOCCHINO, E PER finire la sfilata seduti fianco a fianco in televisione di STORACE, MASTELLA DELIBERTO, FERRERO, è credibile che questa gente difenda i diritti dei cittadini? NOOOOOOOOOOO GLI UNI difendono il proprio potere, gli altri il poter continuare il magna magna, non c'è posto migliore per fare soldi che il posto da politico, ecco perchè tutti sono d'accordo nel fare leggi che li proteggano.
INVECE di fare inciucci perchè non spiegano il motivo che non vogliono le intercettazioni, il perchè non vogliono essere sottoposti alla legge come ogni mortale, ve lo dico io, sono inmmerdati.
VIA LA CASTA DAL POTERE.
SALUTI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 13.02.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Dice bene chi sostiene che di Eluana si sono fatti scudo per fare i loro comodi,d'altronde nessuno ha detto che la costituzione prevede il rifiuto delle cure,o meglio non si puo' curare chi rifiuta di essere curato.
Del vaticano che dire se non che hanno perso l'ennesima occasione per stare zitti e guardare il mondo con occhi diversi.
Il papa ha ancora la pretesa di essere la voce di dio nel mondo e predica di difesa della vita,facendo finta di non sapere che non c'è vita in un essere umano in stato vegetativo permanente poichè mai piu' sarà in grado di organizzare pensieri,essere autosufficiente e,sopratutto riconoscere e provare sentimenti
Un essere umano ha un concetto di vita un pò diverso da quello di una pianta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Giacinto Vacchina, Andezeno Commentatore certificato 12.02.09 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Va bene.Travaglio come sempre è un grande nel farci sapere le Cose.Ma mi piacerebbe anche sentire cosa risponderebbe la controparte nello specifico rappresentata da Niccolò Ghedini.Ad Anno Zero Ghedini gliele ha cantate e per quanto sia antipatico (uno può essere antipatico solo perchè fa il suo lavoro al meglio con il Berlusca?)si deve riconoscere che sa il fatto suo.
Mah...

sabrina di marco 12.02.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento

IL TESTAMENTO BIOLOGICO
Ai nostri politici chiederei di redigere un testamento biologico calato su se stessi, sia come persone singole o come tutori di familiari, anche per dare un esempio ai cittadini meno esperti di loro......
Chiederei per esempio ad Alfano, Bossi, Gasparri, o a Berlusconi ecc. , di sottoscrivere il proprio testamento biologico nel quale vorrei vedere se loro accetterebbero (per se stessi o per i loro familiari in qualità di tutori) di restare in una condizione di vita (o non vita) come nel caso di Eluana Englaro, ovverosia restare per anni in una condizione cronica degenerativa ed irreversibile di stato vegetativo con un'alimentazione artificiale che avviene attraverso un tubo conficcato nello stomaco, essere girati ogni due ore per evitare piaghe da decubito e subire altri tipi di inutili trattamenti terapeudici per essere tenuti in questa condizione di vita apparente. Che siano loro a dare l'esempio per primi, e ci facciano vedere come si fa, prima ancora di scrivere una legge.

doriana coda, napoli Commentatore certificato 11.02.09 20:16| 
 |
Rispondi al commento

IL MOSTRO DI ARCORE E IL POPOLO DELLA LIBERTA' DI TORTURA

Berlusconi: "La nostra è la cultura della vita contro quella della morte. Infatti, prima torturiamo con l'alimentazione forzata e poi magari facciamo fare a pezzi con l'autopsia..".
Necrofilia e sadismo per cominciare.
Che vergogna, che sciacallaggio, che scempio!
Con una sola fava tanti piccioni.
Il Popolo del Cavalier servente si è appecorinato anche al Vaticano/Massoneria pur di ipotecarsi qualche migliaio di voti tra i bizzochi e le bizzoche che ancora non votavano per lui (staffilata a Casini, tiè!).
Il tutto alla faccia del Presidente della Repubblica che rappresenta l'unità nazionale.
Ma ogni psico-mossa è ben temperata!
Ed intanto il consenso cresce.
Però è strano! Il campione liberale per eccellenza che diventa improvvisamente così interventista, statalista e autoritario.

"Beh, sai, abbiamo lanciato un buon messaggio al popolo, magari quando sarò a capo della Repubblica Presidenziale qualche bolscevico rompicoglioni potremmo farlo rinsavire con qualche scarica elettrica o qualche altro tipo di tortura a cui stiamo pensando... mah, vedremo, ...c'è la Costituzione, sì, ma si può cambiare, no?"

E vissero tutti felici e torturati...


franco perrone 11.02.09 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Molti sono gli indizi che ci fanno pensare che Berlusconi voglia instaurare una dittatura.

E' chiaro che non c'è più, in questo paese, la democrazia. Ma di questo un po' ce ne eravamo accorti. L'illusione è svanita definitivamente in questi giorni in cui il Cavaliere ha sferzato il colpo finale alla magistratura, permettendo al parlamento di annullare a sua discrezione una sentenza, instaurando un processo del tutto incostituzionale.

Penso a cosa potrebbe accadere, ma maggiormente a cosa fare, la situazione è ormai disperata e nel giro di un lustro , se non si fa qualcosa di serio, l'italia e noi saremo ufficialmente in mano a un dittatore, anche se un po' lo siamo già, siamo un po' tutti in ostaggio a questo paese.

E allora io dico... cosa si può fare di concreto.. ditemelo ... davvero.
Io leggo e sento tanto ciarlare. ma la situazione non cambia, peggiora.
Si dice e si scrive che sta peggiorando, non si fa niente di concreto , e la situazione peggiora ancora di più.

Ma allora perché cazzo non ci svegliamo. vogliamo aspettare di finire in uno stato di polizia in cui alla prima manifestazione la polizia sarà obbligata a sparare contro i manifestanti? vogliamo arrivare a perdere del tutto la nostra libertà già ormai alquanto limitata.
Beh il tempo passa e abbiamo già percorso i 3/4 di strada che ci porteranno alla nostra fine.
VI chiedo, anzi vi imploro di ascoltare le mie parole...
Si sono raccolte le firme... loro se ne fregano
Si sono fatte manifestazioni su manifestazioni.. loro traviano le informazioni e screditano le proteste come insensate

Loro hanno tutto.. noi niente..
Solo due cose ci rimangono.... la testa e 2 coglioni COSI....

Vi invito tutti a riflettere ,a trovare qualche alternativa.
vi lascio con due parole RESISTENZA E RIBELLIONE
sono con queste due parole che i popoli si sono liberati dei propri oppressori...

Lorenzo Salvalaio, Milano Commentatore certificato 11.02.09 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dai, lo spot pubblicitario del dvd...
i soldi, cari grillo e travaglio, non mi sembra che vi manchino soprattutto grazie alla recente popolarità; quindi basta con questi dvd che vi fanno perdere credibilità.

gneo pompeo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.02.09 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Mi pongo una domanda: il presidente del consiglio può essere accusato di impeachment?

Marco Valenti Commentatore certificato 11.02.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, estremizziamo, come faccio di solito io... Pongo che tutti questi tafferugli che dal 1976 sono stati pianificati dai padri di Al Tappone e da lui attuati finora dal 1994 servano per creare uno stato nel quale il gruppetto possa mantenere loro ad un livello economico irrangiugibile da chiunque nel paese. E questa è una ovvietà. Stante però questo, e portato alle estreme conseguenze, questo continuo accrescere della loro ricchezza è fatto a discapito di ciò che piano piano posseggono l'altra parte degli Italiani. Ma dopo che ci hanno spolpato tutti e non hanno più da prendere da chi hanno preso finora per arricchirsi (ci saranno da spolpare i loro amici finchè dura), con che cosa mantengono la loro ricchezza? Che cosa se ne fanno di tutti quei soldi visto che l'economia che li circonda in Italia, dopo il loro "furbissimo" lavoro, è un deserto incoltivato ed incoltivabile e visto che la situazione internazionale non li potrà aiutare mai? Bene arriveremo a raggiungere quello che Al Tappone vuole di più e cioè la realizzazione di uno stato come l'ex Unione Sovietica comunista dove la ricchezza procapite della popolazione era di pochissimo sopra la povertà. Grazie a chi o a cosa la manterrà allora la sua ricchezza Al Tappone? Tutto questo loro stupidissimo lavoro è destinato a fallire ed a ripiegarsi negativamente su se stesso. E' inevitabile, è solo questione di tempo. Ci hanno pensato e ci stanno pensando da soli a rovinarsi. Il Vaticano è uno stato con poteri temporali extraterritoriali che aumentano esponenzialmente senza alcun criterio logico e ne ha già pagato le conseguenze economiche l'anno scorso incassando un forte introito in meno rispetto agli anni precedenti. La sua ricchezza inutile ai fini economici improduttiva e sempre più spesso dannosa non può, anche lei, che finire per ripiegarsi su se stessa dopo aver reso il popolo nella totale povertà. Sempre che poi Al Tappone non diventi un nuovo Stalin... Allora sì che saranno guai seri per tutto il clero!

maria grazia iachella (mariagrazia74) Commentatore certificato 11.02.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

L´art. 4 comma 2 lett. d) del d.d.l. Alfano sulla Riforma della Giustizia ( beta.vita.it/allegati/attach/22400) abroga l´art. 238-bis del Codice di procedura penale (http://www.altalex.com/index.php?idnot=36786) limitandone gli effetti alle sentenze di mafia e terrorismo; per di più la sentenza non fa piena prova, ma deve essere (ri-)valutata secondo le norme che disciplinano l´assunzione di prove in generale.
La norma sui limiti oggettivi del giudicato: irrilevanza in altro processo del fatto acclarato con sentenza definitiva. Significa che in migliaia di casi i giudici dovranno ricostruire daccapo il fatto di reato che vede coinvolti i medesimi imputati, in attesa della salvifica prescrizione. E' pronto un attentato alla giustizia del terzo tipo, più pericoloso dei precedenti. Viola non solo la giustizia come diritto individuale (eguaglianza dei cittadini davanti alla legge) e come limite costituzionale (svuotando di senso il principio della divisione dei poteri, cioè la democrazia). Distrugge la giustizia come sistema, insieme di norme ordinato secondo logica. Esempio. X è condannato per aver preso danaro da Y in cambio della commissione di un reato: si tratta di corruzione ( http://www.altalex.com/index.php?idnot=36763 ). Y, se sottoposto a processo, in base alla nuova legge potrà continuare a difendersi, benché sia stato appurato un fatto di reato per cui la colpevolezza di entrambi è presupposto logico reciproco (se X è stato corrotto da Y, allora Y ha corrotto X).

Giuliano Vosa 11.02.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma c'è di più: se Y riuscirà a non risultare colpevole "oltre ogni ragionevole dubbio" (possibile se si pensa alle prove da riassumere, a eventuali norme sopravvenute etc.) non sarà condannato. Ci saranno due sentenze definitive che accertano entrambe un fatto...diverso. A quel punto X. può forse chiedere la revisione del suo processo(art. 629 c.p.p. http://www.altalex.com/index.php?idnot=36870 )per contrasto con sentenza irrevocabile, ottenendo pure il risarcimento delle spese (art. 639 c.p.p.) Cioè: alla fine gli ridaremo indietro i soldi degli avvocati.
Non è + solo questione di diritti individuali offesi, di costituzione calpestata, di leggi ad personam, di inefficienza giudiziaria indotta, di chiara irragionevolezza dell' esclusione paradossale di reati come mafia e terrorismo in teoria più delicati da accertare. Il diritto è un edificio che sopravvive grazie alla coerenza interna dei suoi enunciati. Sfasciare quest'ultima vuol dire delegittimarlo come criterio affidabile per la risoluzione di controversie. Conduce la gente a preferire la giustizia del caso concreto. Cioè l' arbitrio.

Giuliano Vosa 11.02.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Gira via mail il resoconto stenografico dell'intervento di Veronesi al Senato in data 9 u.s. (seduta n. 145). Vorrei trascirverlo qui ma non ci sta tutto, e vale la pena leggerlo integralmente. Credo sia molto interessante e certo condivisibile: per questa volta almeno, potrebbe non essere indicato come sovente lo appella Grillo, a ragione o a torto, Cancronesi.

Simona Ram 11.02.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

mi ero dimenticato di Cefalonia...un'altra pagina
ZOZZA dell'epoca fascista del duce ....BRAVO !!!
lo vedi che sei un buon "pretone rivoluzionario" !!
=======================
Mavaffanculo comunista del cazzo!
dovresti saperlo che il generale Gandin della divisione Acqui di stanza a Cefalonia di fronte al'ultimatum dei tedeschi dopo l'8 settembre di consegnare tutte le armi rifiutò e combattè duramente contro i tedesschi tanto da farli indietreggiare, ma poi venenro rinforzi tedeschi e gli italiani dovettero cedere senza più viveri e munizioni, e sì che Gandin chiedeva disperatamente aiuto al governo badogliano a Brindisi senza ottenere nulla...e i crucchi si vendicarono uccidendo migliaia di soldati della divisione..
DOVRESTI INGINOCCHIARTI DAVANTI A QUEGLI EORI CHE HANNO RESISTITO FINO ALL'ULTIMO AI CRUCCHI, N ON VALI NEANCHE UN MILIARDESIMO DELLA CACCA DI UNA MOSCA INFAME DI UN COMUNISTA!

ARBANNATO E RITORNATO 11.02.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Travaglio, io penso che Berlusconi mantenga rete4 solo per non lasciare il canale libero a qualcuno che non gli sia dipendente. non penso gli interessi molto degli introiti publicitari di quella rete.

Daniela Delli 11.02.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi dimostra molta sensibilità nei confronti del caso Englaro. Tale sensibilità scompare quando non consente a Mentana di mandare in onda un programma sulla Englaro perchè Mediaset gli preferisce il Grande Fratello. Che vergogna essere governato da cotanta ......

Danilo Salvato Commentatore in marcia al V2day 11.02.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento

La strumentalizzazione e la speculazione su questa drammatica vicenda Englaro è resa evidente anche dal muro uniforme di unisono sentire con il leader minimum Berlusca.
Visto che il tema, a chi ancora fornito - avrebbe dovuto rivolgersi alle singole ED IDIVIDUALI coscienze, prima che alle scelte di adesione (o arruolamento remunerato) al partito...ci sarebbe dovuta essere una voce o mezza voce o un silenzio fuori dal coro. Invece no tutti obbediente.
Solo un dictat di scuderia..anche la vita, la morte, la pietà!!
SOLO FINI SEMBRA ESSERE STATO MENO INDECENTE !!!
VOGLIO CAMBIARE GALASSIA!!!

luigi bianchi 11.02.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Un modesto consigli per gli italiani degni di questo nome:


Firmate la petizione per Peppino Englaro SENATORE A VITA su WWW.AFFARIITALIANI.IT

TUTTOTELLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.02.09 12:32| 
 |
Rispondi al commento

FIRMATE LA PETIZIONE PER PEPPINO ENGLARO "SENATORE A VITA" QUALE EROE CIVILE DELLA NOSTRA REPUBBLICA. FIRMATE SU www.affaritaliani.it


Facciamo vedere la civiltà degli italiani, nauseati dalla politica e dalla falsa retorica.


fabrizio martello 11.02.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ringraziare la famiglia Englaro per il coraggio dimostrato ,vi sono vicina in questo momento .In una società priva di pietas siete divenuti esempio di vera civiltà e dignità.Purtroppo non ci sono parole civili verso coloro che si sono coalizzati per non permettervi di vivere l'agonia di Eluana. Costoro non sanno ,non capiscono ,hanno consapevolmente voluto spostare l'attenzione su vostra figlia per altri fini . Se ci fosse stata la volontà di discutere civilmente sul testamento biologico non si sarebbe dovuto attendere la sentenza della cassazione.Chiedo al blog di sostenere Englaro nella denuncia contro tutti coloro che in questi giorni hanno insultato e diffamato lui e la sua famiglia ,i medici che li hanno assistiti,i giudici della cassazione, la nostra Costituzione. Grazie!!!

mary patricia D'Urso, vigevano Commentatore certificato 11.02.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento

postatelo all'infinto:

in un'intervista a Veronica Lario, moglie di Berlusconi racconta di un suo aborto, a seguito del quale dovette rinunciare al filgio che aspettava dall'attuale Presidente del Consiglio. Un aborto terapeutico, perché il bambino era malformato, effettuato al SETTIMO MESE DI GRAVIDANZA.

SILVIO é PER LA VITA SUA E DEI SUOI E LA MORTE DI TUTTI GLI ALTRI..

xx yy 11.02.09 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Strani i principi del Vaticano in difesa della vita....qualche giorno fa non hanno preso posizione contro la pena di morte nei confronti dei gay che in molti Paesi é ancora legge. La motivazione é stata alquanto incomprensibile almeno da un punto di vista logico...perché se non ricordo male tale presa di posizione avrebbe reso più facile ai gay l'accesso al matrimonio?????!!!! Come salto illogico non c'é male. Insomma la vita dei gay forse per il Vaticano non é proprio vita....mah

nadia somma 11.02.09 10:49| 
 |
Rispondi al commento

"CondiviDo pienamente quello che dici su Eluana.
Lasciatela in pace!
Chi di noi può dire di sapere quello che hanno passato o stanno passando i
suoi famigliari?
...purtroppo la violenza sulle donne, in questi giorni così tristemente
all'attenzione della cronaca, si attua anche sulle persone in stato
vegetativo..."

Daniela G. 11.02.09 07:48| 
 |
Rispondi al commento

IL CASO MENTANA
Non ci crederete, ma dopo la trasmissione di Matrix con DI PIETRO, pensai: strano ho visto un Enrico Mentana diverso! Di Pietro ne è uscito quasi vincente, vedrai che BERLUSCONI si incavolerà e la pagherà cara!
Il loro litigio è partito da li, dopo il caso Di Pietro, lo psiconano non ha voluto rischiare più, anche perchè Mentana non è Ruffiano e schiavo senza vergogna come Emilio Fede!
Comunque sono contento, Mentana merita di più, un bravo gionalista deve avere un briciolo di libertà e di dignità, dopo aver fatto la Storia del TG5 e aver rivoluzionato il sistema di far informazione, si meritava un po più di riconoscenza da quel pallone gonfiato e megalomane! però nessul mal vien per nuocere, io credo che su SKY Mentana farà molta strada e si toglierà lo sfizio di dire cosa pensa veramente dello Psiconano! non credo che si faccia convincere a rimanere in FININVESTnon credo che
sia masochista come FEDE!

Iosto Balata 11.02.09 02:32| 
 |
Rispondi al commento

1-premessa:
Rutelli non ci ha deluso: non hanno bisogno di mettere la fiducia (come minacciato dal Berlusca) sulla "legge" del testamento biologico, perchè la devozione è trasversale, il leccaculismo pure.

2- domanda:
ma poniamo il caso che si vedano costretti a mettere la fiducia, non è che qualcuno potrebbe fare un riassuntino a Napolitano sulle sue facoltà e prerogative, tante volte gli passasse per la testa di sciogliere le camere?

Paola Kappa 11.02.09 00:05| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo devo rompervi i colgioni; ancora!!!! io non ci sto, io non ci sto, tutti su lei la ragazza, tutti attenzionalizzati su come diventare belli nei con fronti degli italiani di merda, ballaro ahhahahhahah
pezzenti la ragazza è morta è stata toccata per 17 anni senza il suo permesso e le suorine le pulivano capezzoli, e altro, senza che lei avesse detto si!!!! mi dispiace essere cosicrudo e schifoso, ma fra quelle schifose che la toccavano senza essere autorizzate da lei piangono, la sua mancanza, nessuno si è permesso o abbia avuto il coraggio schifosi di dire chi è ora quella persona diciassette anni dopo, tutti i giornali tutte le televisioni, hanno fatto vedere una ragazza di sedici anni non eluana ora pezzenti, non è lei buffoni, sono fotografie pezzenti no è quella eluana eluana è un altra pezzenti.
poi mi aguro che giovedi qualcuno faccia vedere un altro ragazzo dimenticato dagli italiani dalla chiesa dai midia quel ragazzo che si è permesso di dire che è stato condannato con sentenza definitiva per danni nei confronti dello statooooooooooooooo sgarbi nessuno ne sa nulla, pero l'isola dei pezzenti, il grande bluf, le ciminiere il ballo di san vito viene proposto, con le pezzenti che sono solo e sempre loro che fanno quello che vi fanno vedere ma chi cè di ignorante come noi la nessuno alba ecc ma quanto ci costano giletti baudo ahahahahhahha,

claudio galletti, roma Commentatore certificato 10.02.09 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Silvanetta P posta alle 14.43
*************************************
Un fascismo senza divisa

Dopo la morte di Eluana Englaro e i provvedimenti del governo in materia di sicurezza

Testimonianza di Massimo Ottolenghi (Torino 1915), decano dell’Ordine degli avvocati di Torino

Situazione triste e allarmante quella in cui versa il nostro Paese: sono angoscianti le analogie con le vicende che io, testimone ultranovantenne, ho già vissuto sotto il fascismo, e che oggi non posso e non devo tacere.

La grave crisi finanziaria si presenta di nuovo come occasione per scardinare lo Stato di diritto.
E offre la tentazione di svincolare il potere da qualsiasi ostacolo e controllo conclamando, nel caso di Eluana Englaro, il trionfo di un’invocata legge naturale o divina in spregio alle sentenze definitive dei supremi organi giudiziari.

La crisi si presta a individuare come nemici la Costituzione e i “diversi”, che appaiono come la fonte di tutti i guai, mentre il Parlamento è costituito da rappresentanti designati dalle segreterie di partiti anziché essere eletti dal popolo, così come era costituita la Camera delle Corporazioni durante il Fascismo.

Inoltre, con i nuovi provvedimenti avviati dal governo, la giustizia viene spogliata dal potere di avviare le indagini su notizie di reato; potere che viene invece conferito alla polizia giudiziaria, soggetta direttamente all’esecutivo.

Nel contempo la polizia, depotenziata di mezzi, viene umiliata dal controllo di costituende ronde di volontari designati dai partiti: una nuova milizia costituita da squadre di tifosi e di facinorosi così come è accaduto sotto il Fascismo.

E per controllare l’opinione pubblica e trasformare l’informazione in propaganda, non sarà più permesso divulgare prima del processo i contenuti delle intercettazioni sebbene messe a disposizione delle parti.

Si tende infine a trasformare i cittadini in delatori
***
Segue all'originale col Link

Ed . Commentatore certificato 10.02.09 22:13| 
 |
Rispondi al commento

E' facile decidere e giudicare quanto il problema ci riguarda da lontano, o meglio, non ci riguarda proprio. E' difficile vedere per tantissimi anni soffrire la persona a cui tieni di più e non poter fare niente. Ogni parola è inutile. Tutta la mia solidarietà al padre di Eluana che ha sofferto tanto e continuerà a soffrire.

Ersilia Ippoliti Commentatore certificato 10.02.09 21:39| 
 |
Rispondi al commento

E'da poco terminato il telegionale di RAI Uno delle ore 20,00, 11 febbraio 2009. Sono sconcertata. Hanno intervistato su Eluana il ministro della salute dello Stato pontificio. Il cognome è lungo, spagnolo credo, ma non importa. E' puro purissimo accidende. Bene, questo alto prelato parla, parla e infine dichiara che violare il 5° comandamento è un reato. Reato? voleva forse dire peccato! Comunque sia, usa un linguaggio confuso, non trovate? Io, laica, disobbedendo al 5° comandamento non commetto certo peccato. Come cittadina del mio paese, democratico e costituzionale, non commetto certo un reato. Che cosa pensa davvero, monsignore?

mariangela ludovici Commentatore certificato 10.02.09 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti Berluschiavi.
Alcuni ci godono nell'esserlo, altri no.

Luke T 10.02.09 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Tinazzi, sei uno dei pochi che sentano gli zoccoli dei bisonti su di noi e non su i nostri governanti.
Credo che se non ci svegieremo fra poco sarà impossibile anche dissentire nel modo più pacifico possibile.
Voi,Grillo IdV e tutti comunque la pensino, ma consci di vivere in una nazione dove il vero valore è il grande fratello, e la Giustizia e la Libertà siano ormai discorsi da idioti.
E, dico cerchiamo, di non farci la guerra tra Noi, perche divid ed impera è l'arma che questi golpisti, meglio sanno addoprare.

Marco Verdiani 10.02.09 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta mi sono messo di buzzo buono a leggere qualche decina di commenti di questo forum. E' sconcertante, un coacervo di illetteralità, disgrafie, sgrammaticature, per non parlare poi di COSA c'è scritto... Copia/incolla ripetuti compulsivamente, insulti da togloditi ovunque. Solo qualche commento - ad occhio uno su trenta - sembra scritto da un essere umano senziente.
Se questi sono i contenuti veicolati dal settimo sito più visto al mondo, che figura becera che ci fa fare! Del resto, nel paese del Grande Fratello e dei "Vaffanculo Day" non è che ci si possa aspettare qualcosa di più maturo.
Che tristezza.

Angelo - Roma 10.02.09 18:43| 
 |
Rispondi al commento

L'italia è il paese delle contradizioni dove succede tutto ed il contrario di tutto.
Certi fatti ed accadimenti, anche i più ecletanti, illegali e disumani, devono avvenire nell'ombra, lontano da eventuali occhi indiscreti, a volte si arriva ad uccidere per mantenere il segreto o chiudere la bocca di testimoni scomodi.
I fatti vengono alla luce ugualmente, ma fan di tutto per nascondere le prove ed ignorate il malfatto.
Le regole Giuridiche ci sono, ma non le rispetta nessuno, tantomeno le regole Etiche e morali. Sotto un'apparente velo di perbenismo e timore di Dio, si nasconde un malcostume generalizzato, ove i diritti Sacrosanti del singolo sono negati e boicottati, per favorire i potenti, i prepotenti e le Lobby.
Siamo l'unico Paese senza Legge, dove il potere Giuridico ed i relativi provvedimenti on vegono neanche presi in considerazione.
Però siamo i più bravi a creare Casi, scandali e al Linciaggio mediatico, non rispettiamo neanche i malati ed i morti.
Però copriamo i delinquenti gli inquisiti ed i collusi con la Mafia.
Una cosa di buono il Governo la sta facendo,però,
anche se inconsapevolmente:
UNA LEGGE CHE GARANTISCE AI CITTADINI IL DIRITTO ALL'ALIMENTAZIONE E AL BERE, sono anni che gli Italiani "POVERI" aspettano PROVVEDIMENTI IN MERITO, per mangiare vanno a razzolare nella spazzatura; parlo dei poveri mon dei
Parlamentari, gli imprenditori, e gli Enti di credito.
Ci voleva la morte di Eluana e il linciaggio mediatico di tutta la famiglia Enlaro? per farvi capire che ci vuole una legge per dar da mangiare alla gente bisognosa, in qualsiasistato sia!
STATE ATTENTI FURBETTI DEL QUARTIERINO! IL DIRITTO ALL'ALIMENTAZIONE VALE PER TUTTI I CITTADINI VIVI NULLATENENTI E A RISCHIO SERIO DI VITA! non solo Gli accidentati in stato di Coma.
Un messaggio alla Chiesa: Prima create una crociata e montate la solita guerra tra GUELFI contro GHIBELLINI e poi inneggiate alla calma e alla pace. e una vergogna!
IOSTO BALATA


Non sono sardo ma faccio il tifo per Soru,perchè è un grande!
FORZA SORU!!!!!
METTI K.O.IL TUO AVVERSARIO(e cosi anche il berlusca se lo prendein c.....)

Vincent C. Commentatore certificato 10.02.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento di dire di fronte a questo fango creato da persone indegne e mischine, che purtroppo ci governano, di conoscere e approfondire il significato di rispetto e libertà in uno stato che per legge è laico ma che si comporta da cattolico bigotto

Sergio Bologna 10.02.09 18:18| 
 |
Rispondi al commento


Ciao a tutti,
io proporrei, visto che siamo in tanti, di fare una denuncia ( sarei io il primo a metterci dei soldi di tasca mia) alla comunità europea di occupazione indebita di frequenza e di tentativo di defraudare la corte costutuzionale.
C'è qualcuno che può spiegare se e come si può fare?
Sta cercando di ledere tutti i nostri diritti, a chi possiamo rivolgerci per poterci difendere?
Sono avvilito e nauseato. Facciamo qualcosa prima che sia troppo tardi...
Ciao

Non capisco... 10.02.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Hider è morto! Se Dio esiste lavora nei servizi segreti, speriamo intervenga anche da noi. AMEN

Billy Rossi 10.02.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi viene il voltastomaco ogni qualvolta leggo i giornali o accendo la tv, ma l'astensione non paga. A questi dell'astensione non frega niente, anzi più sono gli astenuti, quelli che non si interessano, quelli che "inscemiti" dai programmi idioti pensano solo a come farsi ammettere al grande fratello, più loro son contenti. Le dimissioni di Mentana sono false come lui, tra un settimana sarà di nuovo al suo posto, bisognava dare un segnale ed allo stesso tempo tener buone le inserzioni pubblicitarie pagate per l'audience del grande fratello. Non frega niente della morte di Eluana a questi, non frega niente di niente solo dei loro interessi e basta. Vi chiedo solo una cosa, resistete, contro le leggi capestro, contro gli ospiti stronzi di Santoro che non vi fanno parlare, resistete perchè siete l'ultimo baluardo

Marco Dilenzuolo, Bologna Commentatore certificato 10.02.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

21/12/2012 si avvicina paurosamente e tutti si preparano a festeggiarlo degnamente.
Quelli che sono pronti a morire e lottare sono sempre troppo pochi, quelli che non vogliono morire e sono disposti a fare niente sono la maggioranza.

Il flagello di Dio si sta abbattendo su di noi che custodiamo sul nostro territorio l'Anticristo.

Il male è divenuto malvagità pura, chiesa e stato si sono uniti per distruggere qualunque forma di libertà e di speranza. Chi ha votato il Berla o si professa cattolico praticante è complice della distruzione già in atto.

Dio ha mandato i suoi demoni sulla terra: preti, politici, governati, papi, delinquenti ecc.ecc.
Lo scopo era preciso: permettere al bene di trionfare, misurarsi con esso. Ma così non è avvenuto.

Appello a tutti coloro che sono svegli o stanno per svegliarsi: Beppe è una bandiera, un punto di riferimento ma cerchiamone anche altri. Cerchiamo di impegnare i nostri cuori e le nostre menti al fine di vincere sul male.
Gesù disse: lasciate che i morti seppelliscano i morti.
Coloro che si sentono vivi comincino a vivere.

Dio non chiamerà presto a sè il b. non può farlo, deve ancora crocifiggerci. E milioni di cittadini stolti gli hanno fornito chiodi e martello.

Eluana fa ormai già parte della Storia, facciamo in modo che le sue sofferenze non siano state vane.


maria barberio 10.02.09 16:08| 
 |
Rispondi al commento

il mio stomaco chiede pietà..non ne puo piu di vedere vomitevoli porta a porta e nauseabondi tg...non ne puo piu di ingollare ogni giorno kili di merda che fuoriesce dal parlamento e tramite la tv e i giornali si infila nei nostri corpi..basta. ho 27 anni ed il mio futuro non c'è..ho solo voglia di vedreli tutti appesi. W Di Pietro,W i magistrati onesti,W travaglio e l'Italia libera PS:ma se chiedessimo asilo politico alla svizzera o alla francia?

mario q., lucca Commentatore certificato 10.02.09 16:07| 
 |
Rispondi al commento

in un paese realmente democratico (non fintamente come il nostro) dove dovrebbe esserci piena libertà per i cittadini , libertà significa poter scegliere io sono libero quando posso esprimere la mia volontà e lo stato fa si che questa mia volontà sia rispettata da tutti anche se non viene condivisa dai più. Questo significa che sono libero anche scegliendo se farmi mantenere in vita anche quando non c'è più nessuna speranza di riprendere conoscenza oppure scegliere liberamente di interrompere l'accanimento terapeutico su un corpo vuoto (Eluana era morta come persona 17 anni orsono) e volere una morte fisica definitiva. Ci sono stati due gradi di giudizio della magistratura che hanno certificato che la volontà di Eluana era proprio questa e hanno dato il via libera al padre per seguire questa strada che è una libera e democratica espressione della volontà di una cittadina italiana che non viola nessuna norma dello stato italiano (nessun organo di informazione caso strano non ha mai letto nessuna delle due sentenze dei magistrati ma solo riferito ossessivamente le posizioni dei politici e della Chiesa).Quando si vuole imporre in modo coercitivo (attraverso le norme di legge) una unica e sola concezione etico-morale a tutti i cittadini senza tener conto quindi della loro volontà personale non siamo più in uno stato democratico e libero perché il cittadino non può scegliere ed esprimere la sua volontà sovrana ma siamo in uno stato autoritario e illiberale degno della ideologia Talebana dove non si può pensare con la propria testa e quindi si perde la sovranità dei cittadini che il vero architrave di una vera e seria democrazia.

Gianluca N., Portoscuso Commentatore certificato 10.02.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento

e' vero che la chiesa adesso vuole imporre dei suoi uomini nelle presidenze rai?
qualcuno ne sa qualcosa?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 10.02.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ancora una volta i telespettatori di questo Paese hanno dovuto assistere a volgari risse tra "onorevoli".

Poi ci lamentiamo che i giovani sono confusi!
Come si fa a non essere confusi se c'è contrasto stridente tra il significato dell'aggettivo-appellativo Onorevole ed il comportamento grossolano, indecoroso,osì frequente tra i componenti della classe politica italiana?
Forse, se si vuole imboccare la via del rinnovamento, bisognerebbe partire dalla parola: restituirle peso e valore.

Altro interrogativo: gli "onorevoli" si rendono conto che che hanno votato a favore del voto di condotta che fa media? Se può essere educativo fare ripetere un anno scolastico ad un ragazzo che riporti "cinque" in condotta, cosa fare a quei politici che con parole ed atti danno spettacoli vergognosi?

Vincenza De Petrillo 10.02.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO GOVERNO UCCIDE CHI DENUNCIA E GLI FA COMODO CHI NON SA E NON PUO PARLARE.

gino saggese 10.02.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho letto su repubblica un'intervista rilasciata da Umberto Bossi.Ciò che è inaccettabile della morte di Eluana è stata la decisione presa dai giudici e dal padre di farla morire di fame e di sete.Eluana non era tenuta in vita da nessun macchinario doveva solo essere nutrita.Oltre tutto era assistita da delle suore da molti anni.Bossi ha anche dichiarato che è laico e che la religione non c'entra nulla.

Pinna Antonio 10.02.09 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che fortuna abbiamo noi! Oltre ad avere un premier operaio, cantante, cantautore e altri mestieri vari in un turbillon di qualità abbiamo anche un anestesista specializzato che giudica le condizioni mediche di una povera ragazza in coma da 17 anni. Offelè fa il to' mestè, dicono a Milano, o no?

roberta ., roma Commentatore certificato 10.02.09 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma se è così chiaro che la storia di rete 4 è anticostituzionale perchè va contro ad una sentenza costituzionale, cosa si aspetta a denunciarlo alla comunità europea? Anche con il Lodo Alfano lo spiconano sarebbe comunque sottoposto al giudizio europeo e, nel caso auspicato, ai suoi provvedimenti fin'anco alla deligittimazione dello stesso ruolo europeo.
Effetti: o saremo libero dallo spiconano e la sua corte o saremmo fuori dall'europa e chiaramente monarchici, per chi lo vorrà essere!
Muoviamoci,la festa è finita. Tutti i cittadini italiani sono chiamati al lavoro di pulizia e sgombero immondizia (L'unica immondizia adatta agli inceneritori, non inquina in nessun caso).
Loris

Loris C. Commentatore certificato 10.02.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono per la cultura della vita,la penso come il Nano di mmmmeeeerrrrddddaaaa.Infatti non gli auguro di morire subito,ma da domani,restare per 17 anni,con un tubo in gola per mangiare e uno dentro il culo per defecare.

Danilo M., Trapani Commentatore certificato 10.02.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento

IO SO che togliere la scorta a Marco Biagi ha provocato una morte.

IO SO che lasciare soli Falcone e Borsellino ha provocato morti.

O no?

In quel caso era giusto così però vero?
meno fastidi, meno giustificazioni, meno processi agli intoccabili.

Cromartie 888, Genova Commentatore certificato 10.02.09 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena scorso il CORSEGA :
Veltroni sta con famiglia cristiana !
Puah! Vado a vomitare.

Pietro F. Commentatore certificato 10.02.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Rutelli e altri esponenti del pd voteranno si con il governo, Gasparri ringrazia. L'Opus Dei destabilizza ancora, i suo affiliati, che sono più fedeli all'Opus Dei , che alla Cosituzione. Cosa ci volete fare, sono fratelli, non importa se stanno a destra o a sinistra l'importante e non tradire la nuova dottrina, pena l'auotflagellazione. Sembra la storia del Codice Da Vinci, però all'ennesima follia.
Trovo strano che in questo blog non se ne sia parlato,nonostante questa nuova moda diffusa nella politica e nei mass media, forse è la prova , che questi ci sanno fare, o mi è sfuggito, o forse sono io paranoico e piglio fischi x fiaschi.

lugi barotti 10.02.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento


5Quando pregate, non siate simili agli ipocriti che amano pregare stando ritti nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, per essere visti dagli uomini. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. 6Tu invece, quando preghi, entra nella tua camera e, chiusa la porta, prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.

7Pregando poi, non sprecate parole come i pagani, i quali credono di venire ascoltati a forza di parole. 8Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno ancor prima che gliele chiediate.

-------------------------

tratto dal vangelo secondo matteo....

non vi sono statuette...non vi è sfarzo...non vi è il puttaname domenicale impellicciato..non vi è l'assessore che sorride al sindaco...non ci sono i riti feticisti inventati da clero....

il vangelo considera la preghiera un momento di vero raccoglimento....in un angolo della propria stanza....

...preti...applicate il vangelo...coglietene la stupenda semplicità....non prendete per il culo la gente !!!

chi osa smentirmi ?

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 10.02.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...L'ORINALE INTASATO DALLA MERDA PUZZA SEMPRE DI PIU PRESTO ESPLODERA E GLI SCHIZZI DI MERDA PIOVERANNO SU TUTTA L'ITALIA!!!!JENA TU NON PREOCCUPATI TANTO SEI UNO/A STRONZO/A MERDA SOLIDA MA SEMPRE MERDA...FORZA COMPANEROS CHE X LORO E L'INIZIO DELLA FINE...

MARIO D'ADDEZIO (zorro de roma), VERONA Commentatore certificato 10.02.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Di la c'è un festino, così magari ci si distrae un po' dalle tragedie.

nuovo post

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione il vaticano :
"Il caso eluana non può ritenersi chiuso".

Infatti dopo averla salutata per sempre nella mia memoria la ricorderò come un estremo canto alla libertà.
Più di tutti noi è riuscita a lanciare, assieme a suo padre, il più sonoro dei VAFFANCULO alla cultura necrofila delle congreghe politiche e religiose !!
Un'eroina laica, uno struggente inno alla dignità umana, alla vita vera.
No, non è morta. Vivrà per sempre.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 15:02| 
 |
Rispondi al commento

MENTRE TUTTI URLANO PER LUANA.................
------------------------------------------------

IL SILENZIO,
ERA LA FORMA PIù DECENTE
DI MANIFESTARE...............
................
MENTRE QUEI GRAN CRISTIANI GRIDAVANO
ACCUSAVANO ,

è MORTO L'OTTAVO BARBONE A MILANO.

CERTO è ANCHE VERO CHE DOVE QUESTO POVERACCIO
è CREPATO NON C'ERANO LE TELECAMERE,
I GIORNALISTI,I MEDIA!
......................
NON INTERESSA A NESSUNO CHE CI SONO PERSONE VERAMENTE IN VITA CHE AVREBBERO BISOGNO DI 1/10 DELL'ATTENZIONE,CHE è STATA PRESTATA A "LUANA"!
.................................
CIò CHE MI Fà DAVVERO PENA è VEDERE,SENTIRE,
E PERCEPIRE UN FANATISMO CATTOLICO,CIECO,
A SENSO UNICO,
DIMENTICANDO QUALI SONO I VERI VALORI,
CMQ BASTA VEDERE CIò CHE LA LORO DOTTRINA STA CREANDO,IL RITORNO DEL TOTALITARISMO POLITICO RELIGIOSO.............
..........
SIETE SICURI CHE LE CHIESE SIANO LA CASA DI DIO?
------------------------------------------
ALLORA METTO LA CINTURA DI CASTITà A MIO FIGLIO,
SE DOVESSE VOLER ANDARE AL CATECHISMO!
.............
.........
.......
IL MIO CANE è MOLTO PIù UMANO DI QUESTI ESSERI VESTITI DI NERO,
NASCOSTI DA CROCIFISSI,
UNTI DA SERMONI E DOLORE,
INTERESSATI SOLO AL MATERIALE,
E ALLA FORMA!
PER FORTUNA LA STORIA INSEGNA COME LE GRANDI CULTURE SIANO SPROFONDATE SU SE STESSE,
ASSIRI,EGIZI,GRECI,

PER FORTUNA

CHE ALLA FINE C'è L'OSTE CHE,

GLI PORTA IL CONTO

carioca pratese sfavato 10.02.09 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nuovo post

Mauro Medeot (mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

I giornalisti del TG5 chiedono ai vertici aziendali "un incontro urgente per chiarire se hanno ancora un ruolo e se l'informazione è ancora una delle priorità dell'azienda per la quale lavorano".

Umorismo involontario?
Scoperta dell'acqua calda?
Pentimento tardivo?
Astuta mossa di depistaggio?

Prendiamo atto del gesto sospendendo temporaneamente il giudizio.

Di questi tempi meglio non fare troppo i difficili.

Accontentiamoci di questi deboli sussulti di dignità professionale e prendiamoli come auspicio per un possibile "raddrizzamento di schiena" dell'intera categoria.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 10.02.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti SIA LIEVE LA TERRA E, SE C'E' UN PARADISO, CHE TI ACCOLGA

CON AMORE. NOI TI SALUTIAMO CON AFFETTO.

E TI INVIDAMO UN PO'. PERCHE' TI SEI PERSA I 17 ANNI PIU'

SCHIFOSI DEGLI ULTIMI 1000. NON HAI VISTO E SENTITO IL

NANO GASPARRI BONDI CICCHITTO LA BINETTI LA SCARFAGNA

LA RUSSA BOSSI SACCONI FERRARA CAPEZZONE BUONAIUTI

ALFANO SCHIFANI....

Franco Zeppa 10.02.09 14:53| 
 |
Rispondi al commento

@ ARIBANNATO
@ FINI (il badante)
PER TUTTI I COGLIONI DI DESTRA .....

LE FOIBE SONO STATE LE GIUSTA PUNIZIONE PER QUESTE
MERDE NERE CHE SI MACCHIARONO DI "FRATICIDIO" ....

TITO....RICORDAVA BENE !!!


Un gran numero di Arditi confluirono nel movimento fascista, anche se l'adesione non fu unanime né maggioritaria. Il rapporto con il fascismo non fu sempre lineare e negli anni successivi si arrivò, nella fasi più convulse e controverse, anche all'espulsione di iscritti al PNF dalle associazioni degli Arditi d'Italia.

Dopo la prima guerra mondiale gli Arditi affluirono nell'Associazione Arditi d'Italia, fondata dal capitano Mario Carli, lo stesso che, dopo l'assalto di un gruppo di Arditi assieme a Marinetti alla casa del Lavoro di Milano, scrisse il noto articolo "Arditi non gendarmi" e distrusse il connubio instaurato nel primo dopoguerra fra Arditi e fascismo.

Gli Arditi parteciparono attivamente all'impresa fiumana guidati da Gabriele d'Annunzio, che proclamarono loro comandante. Durante l'impresa di Fiume furono sperimentate dai Legionari forme di democrazia libertaria. Vista anche la presenza di frange della sinistra rivoluzionaria, la stessa impresa di Fiume fu appoggiata anche da Lenin, che vedeva in D'Annunzio un possibile capo rivoluzionario. In quella fase, d'altra parte, D'Annunzio avrebbe, secondo alcune fonti, tenuto in considerazione le indicazioni di Alceste De Ambris, sindacalista rivoluzionario.

Altre fonti, spesso in contrasto con quanto ancora sostenuto dalla storiografia prevalente, mettono in rilievo come, di fatto, lo Stato libero di Fiume sarebbe stato distrutto dall'Esercito italiano, coadiuvato da un nucleo di squadristi fascisti (episodio passato alla storia come Natale di Sangue).

LA ROVINA DELL'ITALIA ...IL RE E IL PAPA ....
ESSERI DEMMERDA ...COME IL NANOMAFIOSODEMMERDA !

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 10.02.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@leo guevara Milano
sono d'accordo sul tuo post.BOICOTTARE MONDADORI, MEDIASET ETC.e tutto quello che viene dal nostro capo del Governo. PERò tieni presente che ieri sera ottomilioni di coglioni si sono sintonizati sul deposito di monnezza umana chiamata" grande fratello."
Questo ci fa rendere conto che alla gente sta bene il cavaliere le sue reti la sua pubblicità e
la pseudo-informazione di Fede.Questo chiamansi regressione culturale.

adry 78 Commentatore certificato 10.02.09 14:46| 
 |
Rispondi al commento

@ Nickname Nick

[...]

Tu credo, leggendoti ogni tanto, scrivi qua riportando ESCLUSIVAMENTE il parere di altri, raccolto su internet, giornali o quant'altro e spesso fai copia-incolla.

MAX: PER FORTUNA CHE TI SFUGGONO I POCHI COMMENTI CHE HO L'ABITUDINE DI POSTARE, CONTRARIAMENTE A QUANTI, SU OGNI POST DI GRILLO, RITENGONO DI DOVER INVIARE 10/20/30 COMMENTI. LA CONSIDERO UNA FORTUNA LO SFUGGIRE ALLE TUE CONSIDERAZIONI, PERCHE' MI PORREBBE CONTINUAMENTE NELL'IMBARAZZO DI RIPONDERE, NON VALENDONE LA PENA, O IGNORARTI.
QUANDO DECIDO DI FARLO, LO FACCIO SEMPRE NEL MERITO E TI HO RISPOSTO CHE SE NON AVESSIMO IL VATICANO, LA NOSTRA VITA CIVILE SAREBBE SICURAMENTE MOLTO PIU'... CIVILE. TI HO PURE DIMOSTRATO CHE CIò CHE TU HAI SCRITTO SUL PROGRESSO DI QUEGLI ANNI SONO DELLE SCIOCCHEZZE FACILMENTE DIMOSTRABILI E DEI FALSI. SO CHE A TE NON SERVE E PER QUESTO SONO IN IMBARAZZO NEL RISPONDERE.

Altra differenza, non da poco, non ti offendo pur capendo che la pensi in modo diverso!

MAX: COME AL SOLITO MENTI! IO NON TI HO LANCIATO ALCUN INSULTO, MA COME TE, REPUTI I MIEI PUNTI DI VISTA SUL MIO INTELLETTO, SULLA MIA ASTUZIA ECCC. ECC. IO REPUTO LA TUA COGNIZIONE POLITICA INFERIORE A QUANTO TU POTRESTI ESPRIMERE GIOCANDO A TRESETTE. COME VEDI IN QUESTO VI è SOLO UNA VALUTAZIONE PARI ALLA TUA.

IL BLOG è UN LUOGO DI SCAMBIO D'INFORMAZIONI E IL POSTARE INFORMAZIONI TRAMITE IL COPI-INCOLLA SAREBBE UN'ATTIVITà CONSONA AL LUOGO, MA PURTROPPO DOBBIAMO LEGGERE UNA GRANDE QUANTITA' DI STUPIDAGGINI CHE LE PERSONE POSTANO PENSANDO CHE SIA IL MEGLIO DEL LORO PENSIERO.

TI SUGGERIREI DI POSTARE PIU' INFORMAZIONI PRESE DOVE VUOI, MA DA PERSONE PROFESSIONALMENTE PREPARATE A DARLE E A RIDURRE DI MOLTO IL FRUTTO DELL'INTELLETTO... TUO, ANCHE SE ANCHE LE STUPIDAGGINI TU NON CREDO CHE LE INVENTI, MA LE PRENDI NELE FONTI INFORMATIVE ADEGUATE A TE.

Nickname Nick, roma Commentatore certificato
10^02^09 12^09


Max Stirner

Max Stirner, http://StirnerMax.splinder.com Commentatore certificato 10.02.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Quando, finalmente, vi sveglierete e chiederete una vita dignitosa, vi daranno quello per cui voi stessi avete lottato durante il vostro coma!

sancho . Commentatore certificato 10.02.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Un fascismo senza divisa

Dopo la morte di Eluana Englaro e i provvedimenti del governo in materia di sicurezza

Testimonianza di Massimo Ottolenghi (Torino 1915), decano dell’Ordine degli avvocati di Torino

Situazione triste e allarmante quella in cui versa il nostro Paese: sono angoscianti le analogie con le vicende che io, testimone ultranovantenne, ho già vissuto sotto il fascismo, e che oggi non posso e non devo tacere.

La grave crisi finanziaria si presenta di nuovo come occasione per scardinare lo Stato di diritto.
E offre la tentazione di svincolare il potere da qualsiasi ostacolo e controllo conclamando, nel caso di Eluana Englaro, il trionfo di un’invocata legge naturale o divina in spregio alle sentenze definitive dei supremi organi giudiziari.

La crisi si presta a individuare come nemici la Costituzione e i “diversi”, che appaiono come la fonte di tutti i guai, mentre il Parlamento è costituito da rappresentanti designati dalle segreterie di partiti anziché essere eletti dal popolo, così come era costituita la Camera delle Corporazioni durante il Fascismo.

Inoltre, con i nuovi provvedimenti avviati dal governo, la giustizia viene spogliata dal potere di avviare le indagini su notizie di reato; potere che viene invece conferito alla polizia giudiziaria, soggetta direttamente all’esecutivo.

Nel contempo la polizia, depotenziata di mezzi, viene umiliata dal controllo di costituende ronde di volontari designati dai partiti: una nuova milizia costituita da squadre di tifosi e di facinorosi così come è accaduto sotto il Fascismo.

E per controllare l’opinione pubblica e trasformare l’informazione in propaganda, non sarà più permesso divulgare prima del processo i contenuti delle intercettazioni sebbene messe a disposizione delle parti.

Si tende infine a trasformare i cittadini in delatori, a cominciare dai medici, che ora sono indotti a denunciare gli immigrati irregolari, in violazione dei loro principi deontologici.

segue sottocommenti

Silvanetta P. Commentatore certificato 10.02.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno,
ieri sera a OttoeMezzo il ministro (?) Rotondi ha affermato che Eluana Englaro è autosufficiente.
I due giornalisti e pannella non hanno battuto ciglio.
Buon fallimento a tutti

Francesco . Commentatore certificato 10.02.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Una riflessione.
Il vaticano basa la sua potenza economica sulla sofferenza dei suoi fedeli.
Guadagna con le cliniche con l'assistenza ai malati , con i santuari piu' o meno miracolosi.
Cioe' tutti quei luoghi e atti che presuppongono la sofferenza e la speranza di guarigione di qualcuno.
Ecco perche' sono contrari alla liberta' di scelta.
La morte di Eluana per loro e' una perdita economica.
La possibilita' che noi tutti possiamo scegliere se porre fine alle nostre sofferenza per loro vuol dire perdita di introito.
Le suorine tanto care e amorevoli dovrebbero cercarsi un lavoro .... e se poi sono care e amorevoli facciano volontariato. Per ora siamo noi a mantenerle con le nostre tasse.
Nessuna questione etica o morale come al solito il problema e' solamente economico.

umberto m., parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento

I BERLUSCONIANI SE LA PRENDONO CON MENTANA: pensate allora CHE FARANNO A NOI!

Mentana ha sempre cercato di mantenersi in "equilibrio".
Non è uno sprovveduto nè un infame.
Non è un eroe nè un venduto.
E' uno che ha fatto comodo a berlusconi per l'audience e che berlusconi ha retribuito bene.
quello stesso berlusconi che alla prima occasione gliele fa pagare tutte per non essere sempre allineato da bravo soldatino.
Ha una qualifica altissima e fa i suoi interessi come chiunque, lavorando e percependo il compenso che il mercato stabilisce.
Quando instaureremo il comunismo (!) allora saremo retribuiti tutti allo stesso modo, manager e operai. Pensate ai giornalisti rai per i paragoni del caso. Come fa giornalismo, Vespa?

gennaro esposito 10.02.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Tinazzi,non ho capito il senso del tuo sottocommento.

Per quanto mi riguarda capire i meccanismi del blog e la chiara tendenza,non è una questione secondaria.

Non so per quali motivi,c'è chi è a contatto con lo s.t.a.f.f. ne per cosa lo sia.

Però,secondo me,se le cose sono ben chiare,si può fare qualcosa di produttivo e di positivo,laddove si tenda a "nascondere" o a far che certe questioni siano non importanti(e non mi sembra che sia il caso,visto la censura che esiste,gli insulti,le accuse continue senza prove perchè non ci sono prove che avvalgano che io sia una venduta,una troia o che faccia parte di chissà quale sistema.Queste prove non ci sono perchè non esistono,perchè io scrivo quello che penso,giusto o sbagliato che sia e non perchè ho dietro chissà quale organizzazione).
Te l'ho chiesto giorni fa e te lo richiedo.

Perchè alcune proposte non sono accette? Perchè ,come nel mio caso,continuare a sostenere che la casta mi fa schifo e che non ce n'è uno che si salva,deve essere visto male?

Se questo movimento è partito come a-politico e come alternativo alla casta e non lo è più,basta che lo stesso Grillo,senza contraddizioni,lo dica chiaramente.

Da quanto dico che,sempre secondo me,le carte devono essere tutte scoperte? E' chiedere troppo?Non va bene? Benissimo,ma vorrei,mi piacerebbe avere una spiegazione che sfiori almeno la logicità.....

rebecca buendia 10.02.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ROMA,10-02-09 PIAZZA SANTISSIMI APOSTOLI, ORE 18,00.


la costituzione non si tocca.

La costituzione ce lo ha inse-gna-to/ il Vaticano è un altro stato.

No al golpe

Chi è morto lo volete vivo, chi è vivo lo volete morto.

scendere in piazza contro il golpe bianco che un gruppo di fascisti,mafiosi e razzisti, sta tentando di portare in essere in Italia. E' un dovere per tutti coloro che ancora credono nei valori fondanti della costituzione.

I nostri padri i nostri nonni ci hanno consegnato un paese liberato dal nazi-fascismo con il loro sacrificio.

NON E' IL MOMENTO DELLE DIVISIONI, DELLE FRANTUMAZIONI, DELLA DISPERSIONE.

UNITI SI VINCE.
Massimo Ugolini

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

ehm
peccato che da quando c'è il trattato di lisbona la costituzione italiana non conta più niente!

Allen G., Mordor Commentatore certificato 10.02.09 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto che i nostri politici piangono e si disperano per "l'improvvisa" e "inconcepibile" morte di una ragazza morta 17 anni fa, i politici del resto del mondo, stanno cercando di arginare la spaventosa crisi economica che l'intero pianeta dovrà affrontare.

Sembrano me, che quando c'ho un lavoro difficile e rischioso da fare, mi trovo mille altri impegni. Solo che io rischio il mio, loro tergiversano con i nostri culi.

Passiamo oltre?

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noto che qualcuno plaude a Mentana perchè si è dimesso.
Non penserete per caso che lo abbia fatto per la libertà d'espressione, vero?
Si è dimesso perchè voleva anche lui il plastico di Udine.

antonella g.

================================================

per me, il "ragazzo" è un immaturo, non ha fatto il "militare"....

Proietti er cravattaro Commentatore certificato 10.02.09 14:35| 
 |
Rispondi al commento

ROMA,10-02-09 PIAZZA SANTISSIMI APOSTOLI, ORE 18,00.


la costituzione non si tocca.

La costituzione ce lo ha inse-gna-to/ il Vaticano è un altro stato.

No al golpe

Chi è morto lo volete vivo, chi è vivo lo volete morto.

scendere in piazza contro il golpe bianco che un gruppo di fascisti,mafiosi e razzisti, sta tentando di portare in essere in Italia. E' un dovere per tutti coloro che ancora credono nei valori fondanti della costituzione.

I nostri padri i nostri nonni ci hanno consegnato un paese liberato dal nazi-fascismo con il loro sacrificio.

NON E' IL MOMENTO DELLE DIVISIONI, DELLE FRANTUMAZIONI, DELLA DISPERSIONE.

UNITI SI VINCE.

Massimo Ugolini 10.02.09 14:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/
http://nelregime.splinder.com/

Vito Palumbo 10.02.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Povera ragazza!!
meno male che la sua fine è giunta prima che approvassero quel maledetto decreto e adesso legge ancora in fine di approvazione...
Io non ho parole....ma uno non può morire come vuole??
Qui politici e chiesa fanno troppo schifo...il rispetto per le persone e per la vita non c'è più...
Il dirito a vivere è esattamente LEGITTIMO come quello di morire...
Questi mezzucci dello psiconano sono davvero privi di qualunque coscienza e di qualunque logica...se siamo davvero in una democrazia:

-Art. 2.

La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove
si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e
sociale.

-Art. 3.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di
lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e
l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i
lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

so f. Commentatore certificato 10.02.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento

c'è qualcuno che si ricorda che oggi è IL GIORNO DEL RICORDO, per ricordare quelle migliaia di italiani uccisi dai titini che volevano fare pulizia etnica e serbizzare il friuli col consenso di Togliatti?

ARIBANNATO E A-RITORNATO Commentatore certificato 10.02.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo scusa. Una semplice domanda. Non trovate che è stato di pessimo gusto, pubblicare in prima pagina, la foto del dramma nazionale che si è consumato con la morte della povera Eluana, abbinata con la foto di quella "ciucciacazzi" (chiedo scusa per il termine) che è stata eliminata dal "Grande fratello" che piangeva per non poter piu' "stronzeggiare" in tv. Gradirei unna risposta. Grazie. Armando Grisani

Proietti er cravattaro Commentatore certificato 10.02.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cosa ha detto il capo dello stato, che è incostituzionale firmare il decreto di quel Deficente nano? Approposito del testamento biologico? E il lodo alfano, le intercettazioni, rete4, ecc. ecc. Che cos'è. (Costituzione sciacquata). Imploro la caduta del parlamento,(vociario)tutto.
Evviva Di pietro, Evviva Travaglio, Evviva Santoro, Evviva Grillo.

Franceco Pecoraro 10.02.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

"Agitatevi perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo.
Organizzatevi perché avremo bisogno di tutta la vostra forza.
Studiate perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza.

(Antonio Gramsci)

Passiamo oltre?

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che occasione perduta per la cricca-bitume il non poter avuto il tempo di escretare il decreto... coraggio, non mancheranno occasioni.

Marcello M., roma Commentatore certificato 10.02.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

venerdì 13-02-09 il nano premier spergiuro sarà a Cagliari a chiudere anticostituzionalmente la psico-campagna elettorale di Ugo e i suoi pagliacci basata tutta su 4 anni ininterrotti di disinformazione e denigrazione dell'operato di Soru che ha combattuto da solo contro i gravi problemi dell'isola e contro il PDmenoL CHE CON IL VOTO DISGIUNTO CERCHERA' DI PORTARE L'AFFONDO FINALE ALLA SOVRANITA'E ALLA FIEREZZA DEL POPOLO SARDO. NON LASCIATECI SOLI PREPARIAMO UN COMITATO D'ACCOGLIENZA PER IL NANO CHE RIDE DERIDE E IRRIDE LA COSTITUZIONE IMPUNEMENTE GRAZIE ALLA COPERTURA DEI SUOI MEDIA.BISOGNEREBBE ACCOGLIERLO NUMEROSI PER RICORDARGLI CHE CHI SPERGIURA SULLA COSTITUZIONE IN DEMOCRAZIA E' COME,SE NON PEGGIO, DI CHI SPERGIURA SULLA BIBBIA IN CHIESA.QUESTO SUO PALESE COMPORTAMENTO IN DISPREZZO DI UN'INTERA NAZIONE CHE AVREBBE BISOGNO DI UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ANCHE DURANTE I SUOI FINE SETTIMANA ELETTORALI DOVE IMPUNEMENTE DA VERO GUITTO IMPERSONA IL SUO RUOLO PREFERITO (dopo quello di presidente padrone del milan)DI LEADER DELLA MAGGIORANZA OPPRESSA E DISTURBATA DALL'OPPOSIZIONE CHE NON SI RASSEGNA DOCILMENTE AD ESSERE MINORANZA.I SARDI NON SONO ABBRUZZESI NON RIUSCIRA' A LASCIARE A CASA IL 50% di elettori e così garantire la maggioranza alle sue minorate forze eletorali.Ricopriamolo con un lancio rigorosamente in aria di berrittas(tipico copricapo sardo)al grido di"spergiuro fannullone torna a lavorare hai giurato sulla costituzione di essere il presidente del consiglio di tutti gli italiani e non solo dei tuoi elettori".W LA COSTITUZIONE UNICA SACRA E INVIOLABILE

blogo sardo, Q.S.E.ca Commentatore certificato 10.02.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai con Gasparri è come giocare ad un videogame: ogni volta che da fiato alla bocca spara una cazzata più grande della precedente... vuole uccidere tutti gli alieni e fare il record di punti.

Dovrebbero fare una schedina del SuperEnaStronzo alle ricevitorie !!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento

è necessaria una sana ondata di anticlericalismo ottocentesco per salvare l'italia dalla deriva integralista...

se non ce ne rendiamo conto in tempo rischiamo di fare la fine dell'Iran di komehini

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io penso che molti infermieri conoscano bene e da vicino il

dolore di situazioni come quella di Eluana. E siano indignati

dall'osceno sfruttamento che il Nano, i suoi scherani e dei

briganti vaticani ne stanno facendo. Credo che molti fra tutti

costoro corrano il serio rischio, quando arriveranno malconci

in un letto d'ospedale, di ritrovarsi il sondino nasogastrico

collegato a una sacca di merda.

Mario Lebole 10.02.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


DDDDDDDD!!!!

Grillo a Piazza Farnese Intevista

A destra il suo guardia spalle? , chi lo
controlla?

il nostro Nando Meliconi ....

http://www.youtube.com/watch?v=TRgtWPgjzMU


Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi grida "assassino" al padre di eluana in nome di Cristo, non ha capito nulla di Cristo e neppure della sua Chiesa!

sancho . Commentatore certificato 10.02.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Enrico Mentana si dimette da direttore editoriale di Canale 5 in seno di protesta con Mediaset: nonostante la morte di Eluana il palinsesto non è
stato cambiato.
Non è così che si fa informazione su una grande rete nazionale.
Non esiste solo l'audience.
Su Canale 5 il dramma è quello della concorrente del grande fratello, ha detto Mentana.

=============================

La verità è che già c'era maretta tra Mentana e canale 5.

Mentana, infatti, aveva dedicato, la scorsa settimana, una serata a Di Pietro, grande nemico di Berlusconi.

Oltretutto, lo special su Eluana era stato affidato a Vespa, che anche se in rai è un cagnolino berlusconiano, si sapeva che avrebbe pilotato una trasmissione a senso unico.

Mentana non essendo uno stupido, avrebbe condotto una trasmissione più seria.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:15| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma,10/02/09

Ore 18, piazza Santissimi apostoli.


Noi dell'Italia dei Valori aderiamo alle manifestazioni previste per domani in difesa della Costituzione.

Sin dal primo momento della legislatura, l'Italia dei Valori ha denunciato il pericolo per la nostra democrazia: ha protestato nelle piazze a fianco dei cittadini e si è battuta in Parlamento affinché i principi tracciati dai nostri padri costituenti fossero rispettati e non calpestati, come continua a fare il Governo Berlusconi.

L'Italia dei Valori sta, senza se e senza ma, con il Presidente della Repubblica perché, in questo caso, ha esercitato il ruolo che la Carta costituzionale gli assegna e perché è stato garante del nostro sistema democratico, bloccando il decreto legge che avrebbe messo il Parlamento di fronte ad un fatto compiuto.

Con il caso Englaro, il Presidente del Consiglio ha colto l'occasione per spaccare ulteriormente il Paese e renderlo ingovernabile e instabile, al fine di poter dire che così la Costituzione non funziona e, quindi, va cambiata.

Ancora una volta, Berlusconi non ha avuto scrupoli e, approfittando del fatto che si stesse trattando una materia delicatissima, ha tentato di scavalcare una sentenza creando un pericoloso precedente. Infatti, in futuro, si sarebbe potuto ricorrere a tale prassi replicandola per scopi diversi e personalistici.

Ecco perché l'Italia dei Valori ritornerà in piazza domani in difesa della Costituzione.


Qualsiasi cosa si pensi di Di Pietro, e' comunque un politico coragioso.

Massimo Ugolini 10.02.09 14:13| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena ascoltato l'intervento di Marco Travaglio sul caso Eluana e quanto ha riferito su come Berlusconi e company hanno sfruttato questo tragico momento per i raggiungere i propri scopi. E' una vergogna, una vera vergogna, ma che mondo è diventato questo? In vede di rispettare il grande dolore non solo di adesso dei familiari di Eluana, quelli al parlamento attivano i loro sporchi giochetti per avere sempre più potere? soldi? o cosa!!!!!Vi amo Marco Travaglio e Beppe Grillo, si vi amo e spero che sempre più persone vi seguano per capire le recondite (non troppo) mire del Sig. Berlusconi. Ivana

ivana novello 10.02.09 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego provate a fare una cosa. Andate sul sito del tgcom di quel leccaculo di liguori, nella homepage c'è il link " Gasparri attacca Napolitano, Fini lo zittisce"...... se ci clikki sopra non va in nessun sito dove è documentata questa notizia..... VERGOGNOSO!!!!!

Christian L., Genova Commentatore certificato 10.02.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Molti, e troppi dei quali neanche in buona fede, vogliono mettere l´accento che milioni di "non-persone" abbiano visto GF piuttosto che Vespa.
Devo dire che per una volta, i milioni di grandi fratellisti hanno il mio plauso.Vespa è peggio di GF!
Quello che c´è da notare,( e questo è il punto serio), è che la morte della poveretta che stava causando una crisi istituzionale ai massimi livelli, si è scoperto fosse solo un pretesto per testare la tenuta del tessuto democratico, visto che i canali privati poi non hanno sentito neanche il bisogno con la rete ammiraglia di seguire il caso, perchè già Vespa se ne interessava.Nun je ne fregava di meno.

Insomma, al buon Vespa non si fa coccorrenza, perchè "uno dei nostri"!
Ed attenzione! Sono prove tecniche eversive che si ripeteranno...

paolo moretti, roma Commentatore certificato 10.02.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento

MENTANA E' DA PLAUDIRE

Mentana ha gettato la spugna e si è dimesso per non essere connivente del futuro mostruoso che si preannuncia.
Bisogna dargli atto del suo valore.
Poteva far finta di nulla.
Come accade sempre durante l'instaurarsi di una dittatura.
Per la sua estrazione culturale, sente prima degli altri il moltiplicarsi dei segni della tirannide e della persecuzione.
Anch'io sto facendo qualcosa (nel mio piccolo) scrivendo il mio sdegno quotidiano a questo blog.
Certo Mentano, Di Pietro, Grillo e quelli come loro se accade il peggio possono andare esuli più velocemente.
Se la dittatura prevale sino in fondo ci vengono a prendere sino a casa per le nostre parole e la nostra visione del mondo.
Coloro che firmano con un nick dovrebbero sapere che sono comunque individuabili dalla polizia postale.
I poliziotti eseguono gli ordini e non tutta la magistratura è indipendente e sempre meno lo sarà con le leggi sulla giustizia berlusconiane.
Se non scoppia una "rivoluzione culturale" ne scoppierà una nel sangue, quando sempre più gente incomincerà a patire disoccupazione, fame e freddo.

gennaro esposito 10.02.09 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma | 9 febbraio 2009
Sfiorata la rissa al Senato. Pdl in aula urla, "assassini, assassini"

Finisce quasi in rissa la seduta del Senato, sottoposto ad una corsa contro il tempo per approvare il disegno di legge su Eluana Englaro, quando piomba la notizia della sua morte. E' il Pdl a scatenarsi in un crescendo di accuse e invettive che investono il Pd ma anche il Quirinale, chiamato in causa dal capogruppo Maurizio Gasparri. Un clima incandescente che il minuto di silenzio imposto dal presidente del Senato Schifani ha sospeso appunto solo per il tempo dei sessanta secondi. "In questa vicenda peseranno le firme messe e quelle non messe...", attacca Gasparri davanti alle telecamere.

Il riferimento indiretto al capo dello Stato, che non ha voluto firmare il decreto che imponeva il ripristino dell'idratazione e dell'alimentazione, solleva le immediate proteste:


http://www.rainews24.rai.it/ran24/clips/2009/02/10022009_gasparri.wmv

UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE
Via Margutta 17 - 00187 Roma
Tel 06-32500588 - Fax 06-3207040
C.F. 05386821002 - P.I. 08989681005
segreteria@camerepenali.it


Responsabili del sito:
avv. Renato Borzone
avv. Lodovica Giorgi

Quando eravamo a piazza farnese a Roma, Antonio DiPietro non aveva ancora terminato il suo discorso e già ANSA o simili stava pubblicando le sue PRESUNTE offese a Napolitano....

Accusare il Capodello Stato di EUTANASIA non è vilipendio?


TUTTI COLORO CHE VOLEVANO "SALVARE" ELUANA E GRIDANO

ASSASSINO A SUO PADRE SONO GLI STESSI CHE:

--NON VOGLIONO SOCCORRERE I BARCONI DI EMIGRANTI IN

MARE.

--POCHI GIORNI FA NON VOLEVANO CHE SI FACESSERO VEDERE

IN TV I BAMBINI PALESTINESI FATTI A PEZZI DALLE BOMBE

ISRAELIANE E CHE SI PARLASSE DI LORO

__CHE ESALTANO IL FASCISMO E NAZISMO E NON RICONOSCONO

LE LORO VITTIME

--CHE ESALTANO FRANCO PINOCHET MUSSOLINI I GENERALI

ARGENTINI E GLIENE FREGA UN CAZZO DEI FIGLI DELLE

MADRI DELLA PLAZA DE MAYO ( QUELLE ELUANE LI' NON LE

SALVANO)

--CHE NON VOGLIONO CHE SI RICORDINO I FIGLI SBUZZATI

DAI NAZISTI E REPUBBLICHINI ANCORA IN GREMBO ALLA

MADRE (QUELLI NON RIENTRANO NEL DISEGNO DI LEGGE

NAZOBERLUSCO)

E VAI COL TANGO DI QUESTI ALLEGRI DANZATORI DELLA

MORTE...

Lucio Barelli 10.02.09 14:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

approvata al senato, con l'inutile concorso dei rutelliani, la legge che impone l'obbligo di accanimento terapeutico su quanti non sono in grado di provvedere a se stessi.

saranno contenti gli sciacalli del vaticano, quelli che non ebbero alcuna remora quando si trattò di staccare il sondino al papa..

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

davvero questi protagonisti dell'informazione - che da anni lavorano per permettere al berlusca un sicuro, dispotico dilagare del suo potere illegittimo - ritengono che noi italiani ci siamo così talmente (e del tutto) rincoglioniti, da credere all'esistenza di una loro deontologia di base? i Mentana (come tutti i giornalisti mediaset - e la stragrande maggioranza di quelli italiani tutti -) sono la feccia del "giornalismo internazionale" propriamente detto: indegni di appartenere ad una categoria responsabile di tanti cambiamenti nel mondo e evoluzioni dell'uomo come cittadino: puttanazze a gettone che di tanto in tanto si "tirano su la calzetta" per rinfrescare una purezza ormai più che compromessa

ciccio c. Commentatore certificato 10.02.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Scusate.....ogni tanto fa bene riproporre......
Ringrazio Sante Marafini che l'ha postato ier sera.........
Se aspettavate che lo cercassi io stavate freschi.........
--------------------------------------------------
"""Catechismo della chiesa cattolica.


articolo 2278 "L'interruzione di procedure mediche onerose, pericolose, straordinarie o sproporzionate rispetto ai risultati attesi può essere legittima. In tal caso si ha la rinuncia all'« accanimento terapeutico ». Non si vuole così procurare la morte: si accetta di non poterla impedire. Le decisioni devono essere prese dal paziente, se ne ha la competenza e la capacità, o, altrimenti, da coloro che ne hanno legalmente il diritto, rispettando sempre la ragionevole volontà e gli interessi legittimi del paziente""""".
--------------------------------------------------

Di quando in quando sarebbe bene ripostarlo, tanto per ribadire che si tende, spesso, ad aggiustare la verità alla bisogna.......
Pensate un pò se dista di più, quell'articolo, dalla posizione del padre Beppino o dalla posizione assunta dal VATICANO DI MMMM....ELMA!

Redpartisan promemoria.....


maurizio spina Commentatore certificato 10.02.09 14:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi/e desidero portare alla vostra attenzione l'articolo che mi ha segnalato un amico su fecebook: riguarda un'intervista a Veronica Lario nel quale la moglie di Berlusconi racconta di un suo aborto, a seguito del quale dovette rinunciare al filgio che aspettava dall'attuale Presidente del Consiglio. Un aborto terapeutico, perché il bambino era malformato, effettuato al SETTIMO MESE DI GRAVIDANZA.
Cosa c'entra con piazza Farnese, direte voi. C'entra. C'entra moltissimo. Perché questo è un gruppo formato da cittadini che hanno deciso di schierarsi contro le mistificazioni e le bugie di Berlusconi. E allora, lungi da me il giudicare Veronica Lario (alla quale - da donna - porto il massimo rispetto per una scelta che ritengo dolorosissima) giudico e combatto invece chi ritiene di poter prendere in giro gli italiani, spacciandosi per il paladino della moralità cattolica, ergendosi - per esempio - a giudice di Peppino Englaro. Per quanto mi riguarda, così come ho "obbligato" alcuni amici a vedere l'intervento di Di Pietro a piazza Farnese, stamperò l'articolo e lo farò leggere a quanti credono ancora alle parole di questo grandissimo ipocrita, mistificatore e sciacallo.

Giancarlo B 10.02.09 14:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Penso che tutti coloro che sono coinvolti in questa storia, Eluana per prima, vorrebbe che la smetteste di parlarne, e pensaste ai vostri(nostri) problemi, lei i suoi li ha risolti ieri.

Perciò, fate la cortesia...che già c'è un plotone di politicanti che si sta rendendo ridicolo azzuffandosi su un argomento chiuso e del quale non gliene frega niente se non il tot di voti che è in grado di spostare.

Grazie.

Vajont. per non dimenticare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Pensiero espresso per iscritto (si direbbe ad alta voce, ma qui non si può):
"il peggiore della sinistra è migliore del migliore della destra".

Roland Eagle () Commentatore certificato 10.02.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho un travaso di bile. Voglio staccare la spina al nano malefico al suo stuolo di leccaculo e per par condicio all'opposizione(?).
Andateveneaffanculo

beppe gli zoccoli dei bisonti io non li sento, mi pare più un coro di belati

Pino lo Scalzo 10.02.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Tutto secondo copione.

Dopo aver tirato fuori la grinta sul caso Eluana, il capo dello stato adesso se ne strarà più buono, perchè rifiutare la firma sulla porcata "intercettazioni" sarà dura.
Infatti ora si sprecano gli appelli alla collaborazione, ad essere tutti più buoni, tolleranti e bla, bla, bla.
Devo ammetterlo a Travaglio anche se gli fosse impedito di scrivere ed informare avrebbe un futuro roseo come indovino.

pasquale r., napoli Commentatore certificato 10.02.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo popolo merita tutto quello che gli sta cascando addosso!

sancho . Commentatore certificato 10.02.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Povero Gregor Samsa!

sancho . Commentatore certificato 10.02.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Il post precedente era per Margherituzza Grassi.....m'è uscito involontariamente dalla cantina....

maurizio spina Commentatore certificato 10.02.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutta questa vicenda mi ha amareggiato tantissimo. Vedere il nano di arcore che in modo bieco ne ha approfittato per testare la sua forza. Assurdo vedere un governo che con un DL ribalta il giudizio della corte... pazzesco!! ormai crede che tutto sia suo anche la nostra e dico nostra costituzione!!! Un applauso va al padre di Eluana, che avrebbe potuto portare la figlia anni fa fuori dal territorio nazionale e farla morire in pace al'insaputa di tutti. Invece lui ha combattuto per farci avere forse un importante diritto: il testamento biologico!!! L'intromissione del vaticano è insopportabile, vergognosa. Io sono credente ma vi giuro non mi riconosco nella chiesa, nel papa. Sono semplicemente disgustato da tutto questo. Spero solo che ora Eluana possa finalmente riposare in pace.

francesco a., Milano Commentatore certificato 10.02.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Noto che qualcuno plaude a Mentana perchè si è dimesso.
Non penserete per caso che lo abbia fatto per la libertà d'espressione, vero?
Si è dimesso perchè voleva anche lui il plastico di Udine.

antonella g. Commentatore certificato 10.02.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spina, il tuo modo di commentare mi ricorda qualcuno..........
--------------------------------------------------

??????????????????????????????????????????????

Spina Maurizio forse?????

Più o meno.......più o meno.......da quando mi sono iscritto sono sempre io.......ergo.......

Capisco anche che il cambio di marcia non sia nelle vostre corde....come l'alternare post ironici a post seri.......

Ti ribadisco Margherituzza........
La superiorità presunta della sx, che percepite ad ogni angolo di strada, è in realtà l'ammissione della vostra inferiorità.
NON VEDO NESSUNO DI SX, qua dentro, SOPRA LA MEDIA, me compreso, ci mancherebbe!!!!!
Le conclusioni le puoi trarre facilmente tu....

Ps....
Mi fa piacere che ridi leggendo i posts......ridere fa bene....

maurizio spina Commentatore certificato 10.02.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MEDIOEVO DEL NOSTRO SCONTENTO

Essere (o diventare) "matti" è un modo per dire che si sta al mondo senza un progetto di vita.
Per vivere occorre un "orizzonte del possibile" sufficiente per credere nel Domani.
Se ci tolgono il Domani ci tolgono il Presente.
Berlusconi e i suoi dipendenti (non nostri!) ci stanno uccidendo con calma. Sfinimento dopo sfinimento.
Persino i fanatatici cattolici talebani che arrivano a gridare "assassini" in direzione di un padre amorevole e di chi si fa carico di un coraggio e coscienza più elevata, stanno meglio.
I talebani davanti alla clinica di Eluana non si rendono conto della distanza fra la natura e la tecnica. Sono i nuovi oscurantisti dell'anno 2009. Parlano di ideologia e non sanno di esserne vittime.
Non riescono a vedere chi ci sta rovinando la vita diffondendo ignoranza e miseria con la televisione e con le mistificazioni.
Volevano salvare NON chi muore di fame o perchè è solo e abbandonato.
Stanno meglio di me perchè "quando il mondo sarà finito" non l'avranno neanche presagito.

gennaro esposito 10.02.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Perché fare lo sciopero generale, una rivolta, perché siamo sempre più disperati? Non è meglio una bella eutanasia di massa?;)

sancho . Commentatore certificato 10.02.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi leggevo nel gds(giornale sicilia),che in
alcuni canali(sopratutto quello dello psiconano),
che non hanno interotto i programmi per dare
la notizia del decesso di eluana.è una cosa che
fa capire che dietro questa vicenda ci hanno
traficato e realitizzando migliaia di euro.chi
continua a seguire i programmi delle reti
nazifasciste si dovrebbe vergognare per il
resto della sua vita.il primo passo rivoluzionario
sarebbe cancellare dalla faccia della terra le
sue reti,che sono guerrafondiarie e fasciste
quanto l'istituto luce del ventennio.vergognatevi,
seguaci del governo nazifascista!
p.s ovviamente,prima di cancellare le reti e le
altre imprese,prima bisognerebbe uccidere lo
psiconano e appenderlo a testa in giù come
mussolini nel 1945 a piazzale loreto!
seguace di ho chi minh

Andrea Costanzo 10.02.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento

HELP!
HELP!
LIBERATECI DAL FASCISMO!
E DALLA CHIESA!
CHE SONO UNITI PIU' CHE MAI COME 60 ANNI FA'!
HELP!HELP!
CHIEDO A QUALCHE PARLAMENTARE CONSAPEVOLE, DI
PORTARE IL GRIDO DI DOLORE E SOFFERENZA DEGLI ITALIANI ONESTI, AL PARLAMENTO EUROPEO PRIMA
CHE SIA TROPPO TARDI!
FORSE MI VIENE IN MENTE UN SOLO NOME, CREDO NON
SONO SICURO ,DILIBERTO DI RIFONDAZIONE COMUNISTA.
NON SO SE POSSONO ANDARE (GRILLO E TRAVAGLIO),
NON SO SE SI PUO' MANIFESTARE DAVANTI AL PARLAMENTO EUROPEO!
NON SO!
TEMO COME MAI X QUESTO PAESE!!!
HELP...................

carmine dacorsi 10.02.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento

NON SONO PIU' CERTIFICATO
AFFANCULO BLOG

ANARCHIA-SARDA 10.02.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri non è irresponsabile, è proprio cretino.
Ma quelli come lui sono i più pericolosi, quando non esiste opposizione.

antonella g. Commentatore certificato 10.02.09 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INTORNO A LUANA. grave peccato di Berlusconi
Il vero peccato grave contro lo Spirito (peccato difficilmente perdonabile) è stato commesso da Berlusconi e dai suoi alleati, ai quali non importa un bel niente della persona di Luana.
In modo CINICO hanno sfruttato la situazione per accaparrasi consenso, hanno rubato le parole e i pensieri alla gente. Come possono essere capaci di provare autentica compassione chi propone leggi razziste e gestisce il potere in modo arbitrario e a proprio vantaggio?
LA GIUSTIZIA E LA COSTITOZIONE E’ QUOTIDIANAMENTE CALPESTATA.
Lo stato di diritto si è mutato nello stato dei privilegi. E’ ora di incominciare a pensare che tutti i privilegi compresi i megastipendi e pensioni anche se legittimati da leggi sono un furto. Ereditare un privilegio è ricettazione. Quale giustizia, quando si permette a molti di incassare una pensione di decine di migliaia di Euro? Questa GENTAGLIA NON HA DIRITTO DI PAROLA, Perché quotidianamente umiliano i sui simili, QESTI VERAMENTE STACCANO I SONDINI. AI POVERI, E LO FANNO IN MODO CONSCIO, PER QUESTO NON VI PUO ESSERE PERDONO.
Lanfranco Lorenzo

Lorenzo Lanfranco, savigliano Commentatore certificato 10.02.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Prima serata Grande Fratello, che fa anche record di ascolti.
L'Italia è un paese di caproni e rincoglioniti e questa ne è l'ennesima prova.

Se si prova a vendere Kakà una mandria di caproni ignoranti scende in piazza e protesta.
L'Alitalia è stata venduta per meno di 3 Kakà e nessuno dice niente !!!

Beppe invitiamo Mentana a fare un gesto serio.

Se crede veramente nell'informazione si dimetta da Mediaset.

Scriviamo a enrico.mentana@mediaset.it

Se crede che ci possa ancora essere informazioni in Italia utilizzi le sue conoscenze per fare un blog o fondare una webTv.

Non vogliamo credere che faccia rumore solo per aumentare gli ascolti di Matrix.

Mentana se vuoi fare un gesto serio aiuta gli Italiani ad uscire da Matrix, il resto sono chiacchere!

Cromartie 888, Genova Commentatore certificato 10.02.09 13:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

E' proprio vero che la giustizia non è di questo mondo.

Spero che dove si trova ora questa ragazza trovi quella pace e quel rispetto che il mondo dei "vivi" non ha saputo garantirgli, troppo impegnato in sporchi giochi di potere sulla pelle dei deboli e dei giusti.

Reagiamo finchè possiamo a questa schifosa deriva autoritaria che ci vuole prvare della nostra dignità di esseri pensanti con una coscienza libera, o molto presto non ci accorgeremmo più nemmeno di essere diventati schiavi, colpevolmente complici dei nostri stessi aguzzini.

Basterebbe un millesimo del coraggio di suo padre in ognuno di noi e il mondo sarebbe veramente un luogo migliore. Dove vivere e morire con dignità da uomini liberi.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 10.02.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento

http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-liberta-di-coscienza-e-il-caso-d’eccezione/

Caso Englaro e assalto alla Costituzione

La libertà di coscienza e il caso d’eccezione
di Giovanni Perazzoli

Il Vaticano mostra soddisfazione per essere riuscito a calpestare la Costituzione italiana, grazie al suo nuovo uomo della provvidenza, Silvio Berlusconi. Ma anche Berlusconi pare contento. Ha identificato il caso d’eccezione con un preteso caso assoluto di coscienza, conferendo, in un colpo solo, un’aurea di legittimità sovrana sia alla “coscienza” eslege (ovvero al suo stesso volere e al volere del papa) sia al caso d’eccezione (ovvero al suo decisionismo eversivo). Siamo davanti a una declinazione della dittatura: l’affermazione di volontà particolare al di fuori della legge. Un caso così perfetto, limpido, da non sembrare vero.Secondo la formula di Carl Schmitt, sovrano è chi decide nel caso d’eccezione. L’eccezione risponde al criterio secondo cui necessitas legem non habet: il caso d’urgenza non ha legge. A regolare il caso d’urgenza non è il sistema giuridico, che non lo contiene, ma la volontà al di fuori della legge, che si trova a dover ordinare dove la legge non ha previsto disposizioni. La decisione nel caso d’eccezione individua il sovrano. Berlusconi ha così in un colpo solo conferito a se stesso la sovranità ultima, contro la Costituzione e il suo custode, e ha individuato nella “coscienza”, la sua, ma anche quella della Chiesa cattolica, una legittima ulteriorità morale e politica rispetto al diritto positivo.Ma la decisione della famiglia Englaro non ha alcun carattere d’urgenza o di eccezionalità, perché non è al di fuori dell’ordinamento, bensì quanto mai interno ad esso, essendo prevista dalla Costituzione e riconosciuta dalle corti di ogni grado, non solo in Italia. Ci troviamo di fronte, allora, a un caso d’urgenza creato ad arte.

(continua in calce al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Condivino pienamente quello ceh dici su Eluana.
Lasciatela in pace!
Chi di noi può dire di sapere quello che hanno passato o stanno passando i suoi famigliari?
...purtroppo la violenza sulle donne, in questi giorni così tristemente all'attenzione della cronaca, si attua anche sulle persone in stato vegetativo...

Daniela G. 10.02.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento


AVVISO AI NAVIGANTI

c'è uno sciacallo senza dignità, un mercenario che ogni mattina inserisce messaggi provocatorii sul blog sperando di irritare ed irretire i frequentatori saltuari.

NOI LO CONOSCIAMO e posta con il falso nick di

cap. andrea s. vi

A tutti i commentatori certificati:

consiglio di cliccare su commento inappropriato,

qualsiasi altra cosa facciate lo gratificherebbe, perfino questo mio post.
Non cadete nella trappola, ricordatevi che la responsabilità del blog è solo nostra e che la libertà di espressione CIVILE è un'altra cosa rispetto a quello che fa quel "troll" (cercate su www.wikipedia.org se non conoscete il termine).

Maurizio G.C. Commentatore certificato 10.02.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fin da giovane si occupa di edilizia mentre il fratello di rifiuti e discariche, lavori in cui la mafia la fa da padrone.

no, non sto parlando dei fratelli riina o provenzano ...

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

I giornalisti Mediaset chiedono all'editore se l'informazione al TG di Canale 5 è ancora una priorità.

Questo per il noto fatto di ieri sera.

MA CI SONO O CI FANNO?????????


Renato Balestrato (forever inkazzato), Unsere Liebe Frau im Walde (Senale) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Tra le mille emergenze che abbiamo e delle quali i politici tutti se nefregano altamente quella che spicca è l'economia.
I dati dicembre parlano di una produzione industriale calata del 14,3% col
settore auto a -48%. Le banche di tutto il mondo sono in difficoltà, la
Cina vede milioni di operai tornare al lavoro dei campi, i titoli tossici
ancora in giro -circa 300 miliardi di dollari di cui messi a bilancio solo
1/6- basterebbero ad ammazzare l'economia per molti anni a venire.
Qui da noi tutto fila come se niente stesse succedendo e pare che le
centinaia di operai ed impiegati lasciati a casa ogni giorno siano delle
entità trascurabili, i pensionati ridotti alla fame ignorati d'ufficio, i
servizi ed il welfare ridotti a colabrodo un qualcosa di secondario.
Anche qui faremo come col caso Englaro: ignorato per anni e poi d'un tratto
tutti a correre come pazzi forsennati.
Est modus in rebus.

Giuliano Ferrari 10.02.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Una roba da far vomitare, tutta giocata sulla pelle di una persona in fin di vita e della sua famiglia. Il Signor Englaro è un eroe civile, e lo dico da cattolico e credente. Credo inoltre che quest'anno la chiesa cattolica si sia giocata il mio Otto Per Mille...

Flavio Almerighi 10.02.09 13:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Padre Pizzarro:

"il senso della vite è la vita, la fine della vite è la fine"

http://www.youtube.com/watch?v=5JESGmwY7Y4

marcello antonicelli, nettuno Commentatore certificato 10.02.09 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cardinale Lozano Barragan in Vaticano riveste attualmente la carica omologa del ministro della salute italiano. In questa occasione è quello che ha parlato di "mani assassine" e "vita che va vissuta fino in fondo" per stigmatizzare ciò che stava accadendo nella clinica di Udine.
Peccato dover ricordare che fu lo stesso Barragan a decidere di non ricoverare più Giovanni Paolo II al policlinico Gemelli, dove avrebbe ricevuto le ultime e terminali cure, lasciandolo spirare in pace nei palazzi apostolici.
Due pesi e due misure?

Giuliano Ferrari 10.02.09 13:25| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Citta' del Vaticano, 10 feb. (Adnkronos) - Il caso di Eluana Englaro non puo' considerarsi chiuso [..]

––––––––––––––––––––-

cari preti ma chi volete prendere per il culo ?

si giochi a carte scoperte …e solo in questo caso potrete legittimamente porre le vostre perplessità :

perchè nel vaticano è sepolto il BOSS DELLA MAGLIANA ?…non è lecito saperlo?

perchè il veto decennale ai vescovi circa la pedofilia?…non è lecito saperlo ?

i bimbi oggetto di molestie sono tutelati dalle leggi italiane e non dal diritto canonico..

orbene …che fine ha fatto l’articolo 40 del codice penale ?

Art. 40.
Rapporto di causalità.

[......]
Non impedire un evento, che si ha l'obbligo giuridico di impedire, equivale a cagionarlo.

i vescovi avrebbero DOVUTO denunciare subito gli abusi sui minori onde permettere alle autorità di circoscriverne il perpetuarsi….

cari preti….da che pulpito viene la predica !…non siamo negli anni ’50 in cui c’era descolarizzazione…adesso i giovani riflettono…sono critici…e disertano le vostre attività….
le statistiche sono chiare in tutto il mondo….

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 10.02.09 13:22| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA - La produzione dell'industria italiana a dicembre e' crollata del 12,2% rispetto allo stesso mese del 2007 e del 2,5% su novembre 2008. Lo comunica l'Istat, precisando che l'indice della produzione corretto per giorni lavorativi (dicembre ha avuto un giorno in piu' rispetto al dicembre 2007) ha registrato una diminuzione tendenziale del 14,3%, il calo piu' ampio da gennaio 1991.
------------------------------------

Dr. Belrusconi ce un paese che vuole sapere che cosa intende fare di concreto per la situzione economica o vuole continuare con le barzellette ????

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli errori della nostra storia forse non ci hanno insegnato niente. Forse non abbiamo studiato la storia o forse siamo ormai un popolo di rincretiniti. "Se è incostituzionale, cambiamo la Costituzione", parole che dovrebbero lasciare a bocca aperta e che dovrebbero scatenare rivoluzioni. Un abile manipolatore della notizia e dei mezzi che le diffondono ci sta riproponendo qualcosa che già abbiamo visto, ci sta conducendo per mano lungo la strada della "non-libertà" e noi come buoi al macello lo stiamo lasciando condurre questo corteo funebre.

Diego Trinchera 10.02.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

PER ANTONIO LO PRETE....

DOVE BISOGNA FIRMARE PER LA TUA PROPOSTA?VENGO SUBITO

josto zedda, meana sardo Commentatore certificato 10.02.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Sentito il ragno gasparri ? Se serve mi scuso. Ha cuccia sniffato !!!!!!

Pietro F. Commentatore certificato 10.02.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E SMETTETELA DI FARE I CATTOLICO MORALISTI...MA COME SI FA A PARLARE COSI...SIGNOR ENGLARO SI VERGOGNI???MA SI PUò ESSERE COSì CHIUSI AL MONDO D'OGGI???MA CHE DIRITTO AVETE...eluana è morta 17 anni fa lo volete capire o no??? vorrei solo vedere tutti tutti quanti voi al posto di questa famiglia così massacrata perchè parlare degli altri e sugli altri soprattutto è sempre così facile...pensate piuttosto alle persone che avete votato che vogliono cambiare la costituzione...se questa è democrazia io scappo in cina!!!!!!!!!

francy.v 10.02.09 13:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Eureka!

Effettivamente, l'eutanasia è la risposta radicalmente risolutiva per tutti i mali!
E' una soluzione che supera l'obsoleta lotta per una vita dignitosa! Solo gli oscurantisti lottano ancora per una vita dignitosa,noi no!
Non ci resta che continuare la battaglia perché l'eutanasia diventi completamente libera e che vengano costruiti dei siti preposti, ed istituito un servizio mirato per renderci più dolce il passaggio!

sancho . Commentatore certificato 10.02.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gasparri è in perenne stato vegetativo, il cervello lo ha abbandonato tempo fa.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 13:13| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

ciao beppe
ti seguo da tantissimo tempo perchè stai vicino alla gente, ma ultimamente fai articoli troppo lunghi e diventano pesantini da leggere. spero che torni a scrivere poco, i concetti passano meglio se sono concisi piuttosto che allungati a dismisura.

camilla r., milano Commentatore certificato 10.02.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento

forse è arrivato il momento in cui si finirà di speculare e parlare di una vicenda che non ci riguardava ma che abbiamo fatto nostra senza nessun diritto...perchè nessuno aveva il diritto di giudicare come invece ha fatto quest'italia ipocrita...ecco...adesso finalmente è veramente libera da chi non ha fatto altro che usarla in nome di chi o chissà che cosa...

francy.v 10.02.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Non ci posso credere!!
State ancora parlando di Eluana.
Là fuori uno psiconano e 1000 complici parlamentari cagasotto ci stanno portando verso un nuovo ventennio di regime, e voi pensate ai caxxi altrui!!!
Mi spiace per quella donna, ma non per quello che le è successo ieri, ma per quello che l'è capitato 17 anni fa.
Lasciamo in pace quella famiglia: con quel dolore non possiamo impicciarci. Dobbiamo invece intervenire affinchè la malavita, il malaffare, l'etica ipocrita restino lontani dalle nostre vite!!
Dobbiamo impedire a questi vigliacchi prepotenti VECCHI continuino a fare danni......
Milioni di euro spesi per una donna in coma vegetativo da 17 anni (perchè quei farabutti parlamentari costano milioni di euro!! sedute parlamentari di ministri apposta per una persona sola!!), mentre c'è gente che muore sul lavoro tutti i giorni, gente che muore di malasanità perchè anzichè persone competenti mettono a dirigere gli ospedali i loro amici del "quartierino"... son questi gli scandali, son queste le cose per cui la chiesa dovrebbe rompere i maroni...
tutti buffoni...
Dai presidenti, che non presiedono un caxxo, ai singoli cittadini che non vedono oltre la punta del naso. Salvo rarissime eccezioni. Che di solito diventano martiri e amati postumi. Che culo.

Claudio M., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 13:06| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

tribunale supremo verso il sì all'estradizione

Battisti, Alta Corte contro Lula

Il caso Battisti sta provocando uno scontro istituzionale in Brasile. Il Supremo Tribunale federale, infatti, sembra intenzionato ad annullare la decisione del ministro della Giustizia sullo status di rifugiato politico.

Carlotta Corazza, Rapallo Commentatore certificato 10.02.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al settimo mese di gravidanza sono dolorosamente arrivata alla conclusione di dover abortire..."
================
IPOCRITI, SIETE SOLO IPOCRITI: in tutta verità se fosse successo a voi cosa avreste fatto? e non ditemi che lo avreste tenuto perchè se per voi è normale far morire una povera ragazza in coma vegetativo allora avreste fatto anche voi la stessa cosa.

ARIBANNATO E A-RITORNATO -------------------------l'ipocrisia è un vostro pregio e ne siete i cultori, ma di peggio lei è abbondantemente fuori vaso! il fatto stesso che lo abbiano fatto ?( decisamente grave ,penoso, traumatizzante almeno per la signora) dice quanto vile e ipocrita sia la figura del censore nano e dei suoi spiantati avvocati difensori sensa logica.

LUCIANO-B.C 10.02.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.
BERLUSCONI FUORI DAI COGLIONI.


Ken S., torino Commentatore certificato 10.02.09 13:00| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Io sono una berlusconiana. A lui dico: "dall'età di 8 anni (ora ne ho 40) ho passato tutti i miei fottuti week end in ospedale provi solo ad andarci una volta al mese....provi ad andare a visitare i malati terminali....poi guardi le loro famiglie...." Ciao Eluana....

Wilma P., Rovellasca

Sai che ti dico ?

Che TI STA BENE.

TI STA BENE se i politici ti prendono per il culo.

TI STA BENE se il tuo CAMPIONE dice "ah, ma Eluana potrebbe ancora generare figli..." come se fosse una fattrice. Insomma, una che produce qualcosa di utile.

TI STA BENE se vivi in un paese del genere, e non sei tu la prima a voltare le spalle al tuo CAMPIONE.

TI STA BENE, se finirai per la strada a chiedere la carita'.

TI STA BENE, perche' se il paese e' in queste condizioni non e' colpa dei politici, dei rom, dei cinesi ecc. E' SOLO COLPA DI QUELLI COME TE.

TI STA BENE, perche' e' ora di crescere, di diventare CITTADINI MATURI, e tu vai dritta a votare il peggiore.

TI STA BENE, e meriti ANCHE DI PEGGIO, perche' continuerai a fare il SEPOLCRO IMBIANCATO, a vedere e a non ribellarti, a dare la colpa sempre al comunista di turno.

TI STA BENE.

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 10.02.09 13:00| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A dimostrazione che "tanta partecipazione" sia veramente falsa, sta il fatto che ieri sera nemmeno un minuto del GRANDE FRATELLO sia stato interrotto per rispetto al lutto della famiglia Englaro.
Che vergogna. Che disgusto!

Marcello M., roma Commentatore certificato 10.02.09 12:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi...leggo con rammarico che si duetta offendendosi...

perchè tali scontri frontali ? si hanno idee diverse ..giusto che sia così...ma etichettare i partecipanti del blog ..lo trovo cattivo...

qui ci si confronta su eventi politici...non sulle peculiarità (fisiche/intellettuali) altrui..

io penso che andrea ed altri debbano postare serenamente...è il mio concetto di libertà

ovviamente..impegnandoci tutti nel dissentire alla bisogna ...ma con un pizzico di distacco...senza farci travolgere dall'odio....

in fondo siamo esseri umani....dispensarci un pò di dolcezza non farebbe male....anzi...

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 10.02.09 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

7 feb.2009 ore 15 e 04

CIAO ELUANA.
--------------------------------------------------

ELUANA NON C'ENTRA.

Eluana vede e sente tutto,la sua anima sa già come andrà a finire,lo aveva scelto lei.

Forse Eluana vuole che tutti noi riflettiamo sulla nostra di vita.

Forse Lei vuole che ognuno di noi faccia delle riflessioni profonde sulla vita che viviamo,quello che proviamo,quello facciamo e soprattutto su quello che faremmo.

Eluana secondo me quando deciderà farà tutto da sola aiutata dal destino.

Sicuramente Eluana ci mostra come gli uomini di potere sfruttino qualunque cosa per imporre le prorie pazzie.

Le volontà di Eluana in vita furono fatalmente anticipatorie di un destino terribile,semplice casualità?
O chiare indicazioni di cosa voleva che si facesse in caso di.

La cosa che rimane a noi è che questi poveri meschini non hanno rispetto di niente e di nessuno,nemmeno di una persona che ha espresso già le sue ultime volontà in modo chiaro,non c'è rispetto dei suoi cari che non possono che subire passivamnte ciò che accade.

Eluana sa già tutto,non avrebbe anticipato il suo destino in modo così dettagliato,i suoi cari devono farsi forza perchè Eluana li aiuterà.

Forse Eluana sta facendo il tifo per noi,vuole che la sua diventi la nostra causa,ma come e quando lasciare questa vita cara Eluana lo devi decidere tu.

ELUANA NON C'ENTRA,FORSE.

Ognuno la può pensare come vuole,è bello proprio per questo.

Quello che tutti dobbiamo fare e svegliare le nostre di anime,quelle sopite per via delle necessità materiali che hanno oscurato la vera nostra necessità,quella di far crescere la nostra coscenza!

Ciao Eluana,io sono di quelli che non saprebbe cosa fare,ma so che un senso c'è e noi dobbiamo trovarlo,te lo dobbiamo.

ELUANA NON C'ENTRA,PER FORTUNA NOI DEL BLOG LO SAPEVAMO,APPOSTA NON NE ABBIAMO MAI PARLATO PRIMA.

Oggi ne ho voluto parlare a modo mio non a modo loro!!!Vaffancxlo

Arrivedreci e grazie Eluana.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:58| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Citta' del Vaticano, 10 feb. (Adnkronos) - Il caso di Eluana Englaro non puo' considerarsi chiuso, ne' la sua puo' essere derubricata a morte naturale perche' in realta' la donna e' stata uccisa e chi ha compiuto o favorito questo atto ha una responsabilita' grave davanti a Dio e alla societa'. E' con questo giudizio estremamente duro, che chiama in causa indirettamente anche le scelte delle piu' alte istituzioni e della magistratura, che il Sir, l'agenzia dei vescovi, commenta oggi la fine di Eluana Englaro affidandosi alle parole del notista del Sir e teologo, Marco Doldi.


NON SI FANNO I CAZZI LORO, BENE!

La caccia alle streghe e la Chiesa cattolica

Tra il 1450 e il 1700 in Europa furono celebrati circa 100mila processi di stregoneria, la metà dei quali si conclusero con il rogo delle persone accusate.

QUANTI VESCOVI DOBBIAMO APPENDERE PER I COGLIONI PER QUESTI "OMICIDI"?

Mauro Medeot (mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:57| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Repubblica

Gasparri: " Non ho offeso nessuna istituzione"

Infatti, Napolitano uno sconosciuto signore che per caso passava dalle parti del quirinale.

Manco si rende conto che più parla, e più fa danni al suo stesso partito.Credo che ha Fini gli stia andando in cirrosi il fegato.

pasquale r., napoli Commentatore certificato 10.02.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DURA VITA DEL BOIA

"Mi aspettavo maggiore rispetto da tutti e invece ho ricevuto insulti brutali e minacce", ha detto dal canto suo Ines Domenicali, presidente della casa di riposo.

Il suo pensiero va alle difficoltà incontrate da quando ha deciso di accogliere la donna lecchese in stato vegetativo permanente da 17 anni per l'esecuzione del decreto della Corte d'appello di Milano, alle ispezioni e alle continue manifestazioni che si svolgevano davanti ai cancelli della casa di cura.

"Ho accolto Eluana in piena coscienza, l'ho fatto perché era una circostanza particolare e ho cercato di rispettare il dramma del padre, della madre e di Eluana stessa".

Rispondendo all'Adnkronos salute, Domenicali si dice "ancora scossa e provata da tutto quello che è successo, da questa vicenda così dolorosa" e dal fatto che "ci hanno mancato di rispetto soprattutto quelle persone che si professano 'difensori della vita' e poi ci minacciano di morte".


Carlotta Corazza, Rapallo Commentatore certificato 10.02.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


eluana e' spirata ieri sera prima dell'inizio del grande fratello che e' andato regolarmente in onda.
mentana si e' indignato e si e' dimesso.
Si e' dimesso? finalmente una buona notizia!

inco anco 10.02.09 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il popolo degli imbecilli ex maggioranza silenziosa ex partito del fascio

Questo il nome da dare al partito unico trasversale in Italia. Ormai il paese rovina verso il basso , accelerando nella discesa , fino allo schianto finale. E’ solo questione di tempo forse qualche anno. La metamorfosi della stupidità : il ventennio fascista, la guerra di aggressione, le bombe americane e inglesi in testa, e finalmente la lotta di liberazione, la costituzione . Poi altra metamorfosi: 50 di democrazia cristiana , bombe morti , sangue dappertutto, criminalità di stato e ora altra metamorfosi: 15 anni di Berlusconi. Quando sento dire che gli italiani sono creativi e hanno fantasia ; mi sento preso per il culo perché questa reiterazione di stupidità depone più per la stupidità che per la creatività. Metamorfosi prossima ventura ritorno al fascismo di sostanza, senza camicia nera e saluto romano. Non sono profeta di sfiga. Siamo già dentro e nessuno parla. La mafia siede legittimamente in parlamento e gli industriali siciliani fanno la lotta al pizzo perché i pizzaioli sono gente che disturba la mafia nobile; quella vera che governa il senato e le regioni. I rompi coglioni del pizzo non hanno capito che oramai non servono più. Ma non sono gli industriali e i commercianti che hanno più coraggio, sono i mafiosi di Roma che non li vogliono più, perché fanno danno al governo.

Totonno Pumigliano 10.02.09 12:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

il capogruppo della lega di merda ha appena detto in senato che famiglia cristiana è un giornale eversivo...

luca m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento

NELL'OSCENA DANZA MACABRA SUL

POVERO CORPO MALATO DI ELUANA, IL VATICANO HA ESTERNATO UN ATROCE E AZZARDATO COMPIANTO FUNEBRE IN

FORMA DI VELENOSA E IMPIETOSA ACCUSA.

"CHE IL SIGNORE PERDONI CHI L'HA PORTATA A QUESTO

PUNTO..." HA DETTO IL VATICANO.

ORA CHI l'HA PORTATA A QUEL PUNTO, IMMOBILE SU QUEL

LETTO, PER NOI CREDENTI NON PUO' ESSERE CHE DIO.

PER IL VATICANO DUNQUE DIO DOVREBBE CHIEDERE

PERDONO A SE STESSO. E PER LA SUA INFINITA

MISERICORDIA SAREBBE COSTRETTO A CONCEDERSELO. MA

QUESTO OBBLIGO A PERDONARSI GLI TOGLIEREBBE LA SUA

INFINITA LIBERTA'. E DUNQUE NON SAREBBE PIU' INFINITO,

MA LIMITATO: OSSIA NON PIU' DIO. SAREBBE COSTRETTO

A DISCONOSCERSI, RINNEGARE LA FEDE IN SE STESSO E

DIVENIRE ATEO. COME IL VATICANO.

Pietro Santopaolo 10.02.09 12:49| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che ora Eluana e suo padre siano lasciati in pace...

C'è un altro "STATO PATOLOGICO" di cui la comunità internazionale dovrebbe occuparsi...

http://www.vocidallastrada.com/2009/02/israele-stato-patologico.html


Propongo di vegetalizzare e poi tenere amorosamente in
vita con ventilazione forzata e sondino nasogastrico:

IL NANO, TUTTI I SUOI MINISTRI E TUTTA LA CEI

Chi è d'accordo?

antonio Loprete 10.02.09 12:44| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Prolungare all'infinito un'agonia è un reato ?
Una forma di violenza privata in nome di astratti ed astrusi principi che non vogliono che la morte sia quello che è : parte della vita.
Centellinare l'angoscia ed il dolore, dilatarli all'infinito, respiro dopo respiro, cellula dopo cellula è una forma di sadismo travestito nella sua forma più subdola: un malinteso atto d'amore in un malcelato odio latente.
Una vita imbalsamata dai riti propiziatori di chi predicando l'asistenza dell'anima in realtà si aggrappa invece alla carne, ai corpi, per farne quel che non sono: prigioni, simulacri, urne, sepolcri.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non sono nessuno ma posso raccontarVi quello che è successo a me in soli 5 giorni di coma di mia madre. E di come ci si sente poi. Come può lo stato italiano pretendere di interferire con la politica.
Guardi le macchine e quel tintinnio ti assorda. Quel Bip Bip Bip....ne senti ogni cambiamento, come se ad un tratto l'udito avesse preso il sopravvento sugli altri sensi. Guardi quei tubi ed anche se come me sei atea convinta ti rivolgi ad un dio....e PREGHI affinchè tutto finisca. Preghi e chiedi perdono per il tuo pensiero. Che ne sa la politica del come, e del cosa e del perchè. Quando poi il bip bip smette di suonare ti senti vuota. E a nulla è valsa la tua vita e a nulla sono valse le tue battaglie. La morte porta sempre dolore. Il dolore del non aver fatto abbastanza. Ho sentito di abbracci al papà di Eluana. Io caro signore non l'abbraccio e le dico viva. Perchè lei ha smesso di farlo 17 anni fa.
Il dolore straziante non può avere politica. Io in questi giorni mi sono vergognata di essere italiana e lo dico a malincuore. Siamo un popolo di Panzerottari, siamo l'ufficio complicazioni affari semplici del mondo. Mi vergogno dei nostri polici di qualunque colore. Loro si parlano parlano parlano....che schifo.
Mendre chi subisce il dolore parla solo con tutti gli dei conosciuti solo per avere un cenno.
Da qual poco di orgoglio italiano che c'è in me io vi urlo vergognateVi! Non commento sulla chiesa, mia madre ha avuto 7 estreme unzioni prima di morire.Lei era cattolica, ma a me sembravano riti pagani. Ma ho permesso che accadesse per il rispetto della sua libertà di credere. Voi cari politici che scusa avete, di quale libertà parlate? Oramai perbenismo è una parola di moda. Panzerottari! Io sono una berlusconiana. A lui dico: "dall'età di 8 anni (ora ne ho 40) ho passato tutti i miei fottuti week end in ospedale provi solo ad andarci una volta al mese....provi ad andare a visitare i malati terminali....poi guardi le loro famiglie...." Ciao Eluana....

Wilma P., Rovellasca Commentatore certificato 10.02.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incredibili i cattolici bigotti....pubblicizzano il paradiso e l'aldilà... ma fanno di tutto per restare attaccati alla vita e ai beni terreni....

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NunVeReggaeCchiù
NunVeReggaeCchiù
NunVeReggaeCchiù
NunVeReggaeCchiù
NunVeReggaeCchiù

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalare:

Il coordinamento Facciamo breccia:
laicità, autofeterminazione, antifascismo, liberazione, cittadinanza,
rilancia l'appuntamento per il NO VAT!
Manifestazione Nazionale
Roma
Sabato 14 febbraio ore 14.00
da piazza della Repubblica con arrivo previsto in Campo dei Fiori

con anche :

L’UAAR, Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, è l’unica associazione nazionale che rappresenti le ragioni dei cittadini atei e agnostici.

http://www.uaar.it/

http://uaarroma.altervista.org/stand-a-roma/

Daniela . Commentatore certificato 10.02.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento

La prova dell'ipocrisia!!
Ovviamente con rispetto per la tragedia, ma come evidenza che Eluana e' stata una speculazione del nano.
Su vita e morte ha idee ben chiare:

Intervista di Veronica Lario (MOGLIE), 2005:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/04_Aprile/08/veronica.shtml

"Al quinto mese di gravidanza ho saputo che il bambino che aspettavo era malformato e per i due mesi successivi ho cercato di capire, con l’aiuto dei medici, che cosa potevo fare, che cosa fosse più giusto fare. Al settimo mese di gravidanza sono dolorosamente arrivata alla conclusione di dover abortire..."

Settimo mese, non embrione.

Passate parola.

(Veronica mi perdoni per questo, ma suo marito va smascherato)

Stefano Barone Commentatore certificato 10.02.09 12:36| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

NESSUNO DIMENTICHI CHE QUESTO "GOVERNO" E' STATO VOLUTO DA 17 MILIONI DI ELETTORI E 4 MILIONI DI ASTENUTI!! SALUTI SCONCERTATI

ivan IV Commentatore certificato 10.02.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ED

L'unica munnezza che disturba da mesi sei tu.

Te l'ho sempre detto e ripeto.Sei il primo a non centrarti sul tema,a far fuordeviare le notizie coi tuoi interventi,con il tuo spam e con i tuoi insulti.

Carissimo Ed,se pensi che chi legge sia stupido hai sbagliato tattica.....e cambiale prima che i tuoi pad.roni si ritrovino con un blog vuoto.....

rebecca buendia 10.02.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,

come la maggiornaza di voi, ieri sera ho assistito

alla puntata del GF, che ancora una volta si è

rivelato un programma che, ad alcuni puo' non

piacere, ma è corretto e comunicativo.

Un atto violento è stato punito e la concorrente

espulsa da GF, un altro concorrente, scorretto

verso la fidanzata è stato eliminato dal pubblico.

Al GF si è dimostrata grande correttezza e

fermezza verso comportamenti diseducativi.

Come consiglio quotidianamente ai miei studenti,

approfondite le vere ricchezze del programma e

non fermatevi ai pregiudizi.


Cordialità

ciro scaro (scaroproffdottciro@yahoo.it), Lissone Commentatore certificato 10.02.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Margherita,il punto non è che ho detto qualcosa di male ma che l'ho "detto" io.

La cosa peggiore,a mio avviso,è che vedono in me una nemica.Io che non sono in politica,non ho la tesserina di nessun partito,NON VOTO da anni,che di pc so le cose basiche......ma guarda come sguazzano i cosidetti "troll".....

Alcuni devono essere bann.ati,cancellati,eliminati come nel peggior sistema nazista,altri che insultano costantemente possono essere lasciati liberi e non solo ma vengono messi su un piedistallo.Quindi non è l'insulto a dare fastidio.

Sai che ti dico?Penso che questo sia uno grande spettacolo portato avanti per introdurre i "grandi cambiamenti" di cui qualcuno ne parla da mesi.

Com'è possibile che un personaggio come Ed che è sul blog da poco sappia dei tuoi commenti anteriori,sappia di un commento dove Castellucci mi ha chiamata troia che risale a mesi prima della sua presenza qui?Come fa a sapere di Carmina Burina se lui ancora non c'era?

E non di certo andando a guardare la cronologia del blog dove risultano solo i commenti più votati......

Se questo personaggio e non solo lui,sono stati messi dallo stesso Grillo e s.t.a.f.f per rompere le palle non lo so.....ma penso che l'interesse dell'azienda sia quello di far crescere i numeri dei contatti presenti sul blog e i commenti e non far andare via le persone......

rebecca buendia 10.02.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non rispondete ai troll cazzo...

nel caso in questione poi non si tratta nemmeno di un troll, ma di una persona seriamente disturbata. che soddisfazione c'è a discutere con un ritardato?

in giro, per strada, vi metterestete a discutere con uno come lui? no. e allora...

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...un modo per far venire la cacarella a berlusconi ci sarebbe....un'astenzione di massa nel quardare le sue tv...ma ieri il grande fratello ha fatto il record di ascolti...e inutile..facciamocene una ragione...questa è l'italia...non si puo cambiare...l'italiano medio ama farsi prendere per il culo dal potente di turno...è contento cosi.

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UTILIZZARE IL CASO ENGLARO PER STRUMENTALIZZARE, PER CAMBIARE LA COSTITUZIONE ED EVENTUALMENTE RIUSCIRE A FAR PASSARE ALTRI SPORCHI DISEGNI DI LEGGE SU CUI SI STA LAVORANDO. Complimenti per l'abilità strategica, il colpo di Stato è già in atto, si salvi chi può.

Claudia M., Camporosso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:28| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Quando chiederemo pane, quando chiederemo lavoro, quando chiederemo speranza, quando chiederemo conforto, quando chiederemo amore, quando chiederemo solidarietà, quando saremo nel dolore, quando saremo disperati, quando chiederemo aiuto,

ci risponderanno con l'unica soluzione che siamo stati capaci di trovare per tutte queste cose!

sancho . Commentatore certificato 10.02.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia ci sono almeno 3000 persone nelle stesse condizioni di Eluana, tutte in dignitoso e rispettoso silenzio.
Ieri, i cosiddetti atei, intellettuali, perbenisti, saltimbanchi e ciarlatani vari hanno sentenziato che la loro non è una esistenza dignitosa, esultando alla morte della povera Eluana.
La cosa più schifosa è che si calpesta la dignità di migliaia di persone del quale non frega nulla a nessuno, la cosa più imbecille è che si considera una liberazione una sentenza a morte voluta.

Carlotta Corazza, Rapallo Commentatore certificato 10.02.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento

ANGELO s

ANGELO s., cagliari Commentatore certificato 10.02.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Da Repubblica.it

Dalai Lama, la Cina avverte l'Italia
"Cittadinanza offende il popolo cinese"

“FANCULO” ANCHE ALLA CINA.

(Copiassero pure questo)

The Guardian Commentatore certificato 10.02.09 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Se tanta veemenza per questo caso il vaticano l'avesse messo per i bambini palestinesi bruciati dal fosforo..o per bandire gli usraeliani che sono i maggiori carnefici e complottari del mondo..
Su un sito economico leggevo che con le spese sostenute per eluana si sarebbero vaccinati e salvati miliaia di africani..
Il motto dei benedettini era silenzio e lavoro..quello di san francesco umilta'e poverta'..
la chiesa s'e' anch'essa berlusconizzata e guarda solo piu' il valore facciale delle cose..
Cristo non abita in vaticano. Ogni giorno di piu' me ne rendo conto..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

......8.000.000 DI PIRLA HANNO SEGUITO IL GF... CON QUESTI COGLIONI LA VITTORIA E ASSICURATA!!.....JENA SEI UN CAGASOTTO DOVRESTI SUICIDARTI MA NON CON IL GAS QUELLO CI SERVE BUTTATI SOTTO UN TRENO AD ALTA VELOCITA COSI NON RESTA NIENTE DI TE!!!VAFFANCULO TESTA DI CAZZO!!!

MARIO D'ADDEZIO (zorro de roma), VERONA Commentatore certificato 10.02.09 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAMBIAMENTO

gennaro esposito 10.02.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusate per l'OT..ma questo NICK MUNNEZZA **EROTICO** alla DRIVE IN deve sparire e clicchero' ogni qualvolta leggero' SPAZZATURA

Un NICK dietro cui si nascondono due o tre pennivendoli DI QUELLI ALLA FACCI e SGARBI
****************************************
@Ed,le donne presenti su questo blog che vogliono fare politica ed entrare in politica.....mi sembra che si possano contare su una sola mano.....

Io non ho contatti con quelli della casal ,io non ho indirizzi mails di gente che lavora nei partiti politici,io non vado in giro a chiedere autografi ai politici......E NON FACCIO PROP.AGANDA A NESSUN POLITICO quindi, credo, che tu di debba dare una regolata,perchè non offendi me con il tuo darmi del tro.ia attraverso giri di parole e asterischi vari.....ma solo quella donna che qui,SUL BLOG, fa politica.....

Mi sembra che il messaggio sia chiaro,troll di una congiunzione......

@Desani,l'"allarme"di pietro è stata data da papillo.Tanto per essere corretti nel riportare l'informazione.
*********

Tu sei all'avanguardi del DISTURBARE GIORNALMENTE, visto che sei incapace di partecipare ad un Blog a Tema, il cui linguaggio e' da commentatore a commento

Gli attacchi personali mandateli avanti alle vostre riunioni al Bar, a base di Polenta e ciucche..sulla congiuncione..pensacio' che vuoi, ma ilmio SOLO ed ORIGINALE NICK e' stato scippato e sono stati fatti tentativi criminali per risalire all'indirizzo email e DATI PERSONALI

Stai nel tuo ambiente...veline e caffeine e calendari..e CHAT poer **piacevoli incontri**..La CARFAGNA ha fatto la sua fortuna e credo che sia un TUO MODELLO DA IMITARE

Nonc'e' contenuto in cio' che scrivete..portate in questo BLOG la munnezza del discorso delle CASTE POLITICHE...ti permetti di dibattere del TRATTATO di LISBONA..unargomento enormemente difficile.,.nonda Casalinga di Verona col calendario

Sparisci..munnezzara nel RACKET di DISTURBATORI, che giustificano altri DISTURBATORI

Ed . Commentatore certificato 10.02.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..quindi Berlusconi e'sempre per la vita??

>

Intervista sul referendum del 12 e 13 giugno pubblicata sul corriere della sera 08 aprile 2005

«Se si chiede a un cittadino di esprimersi su questi argomenti, credo che la prima, istintiva, reazione, sia di guardare alle proprie personali esperienze o di immedesimarsi in quelle degli altri. Per quanto mi riguarda, c’è un’esperienza personale che mi fa riflettere. Ho avuto un aborto terapeutico, molti anni fa. Al quinto mese di gravidanza ho saputo che il bambino che aspettavo era malformato e per i due mesi successivi ho cercato di capire, con l’aiuto dei medici, che cosa potevo fare, che cosa fosse più giusto fare. Al settimo mese di gravidanza sono dolorosamente arrivata alla conclusione di dover abortire. È stato un parto prematuro e una ferita che non si è rimarginata. Ancora oggi è doloroso condividere pubblicamente quell’esperienza, ma in un momento in cui tanti di noi si sentono immaturi, impreparati, rispetto alla conoscenza della legge 40, ai contenuti del referendum, ecco, sapere come andavano le cose venti o trenta anni fa, quando la scienza non era così avanti come oggi, potrebbe essere utile».

gianluca arcella 10.02.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

X il simpatico Andrea S.......mi ero invero ripromesso di esimermi dal commentarti ma.......la pubblicità del "ti piace vincere facile" non m'appartiene......

Fai conto che io sia il tuo analista. Dai retta figliolo.....

Il tuo problema principale è che il blog, pur non essendo frequentato da fenomeni, ti sta larghissimo!!!
Non so se sei pagato o è solo per hobby che entri e sei rullato da chiunque qua dentro, ma il risultato è il medesimo.
Sei inferiore a chiunque, qua dentro, abbia un QI superiore allo 0 anche solo di decimali.
In tale situazione che tu riesca solo a sclerare e rantolare in maniera isterica è fatalmente inevitabile.
Riterrei per te più indicata: la festa del gatto in padella, la ruzzola della forma di asiago o, se sei un temerario, un assalto ai campi nomadi, lo spargimento di sterco davanti alle Moschee, una molotov in un centro sociale.....
Insomma, qualsiasi cosa che la tua subumana cultura riesca a percepire.
Lo sò, la mia disamina potrebbe sembrare frutto della presunta e presuntuosa superiorità del pensiero di sx sul pensiero di dx.....
In realtà è solo pietismo per l'inferiorità del pensiero di dx rispetto al pensiero di sx......
In amicizia, staccassi il tuo sondino dal blog, la tua salute ne guadagnerebbe......
Altrimenti, fa niente, la giornaliera figura di merda, a Pizzaland, non la si nega a nessuno....

Redpartisan meriggio....

maurizio spina Commentatore certificato 10.02.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Fantozzi leggesse il blog, in particolare i posts di Ed, direbbe:
UNA CAGATA PAZZESCA!
………………………………..
Sì Capitano, una cagata pazzesca e democraticamente liberatoria.
Perché quando ti danno da mangiare falsità e mistificazioni, quando ti riempiono la pancia del loro odio verso chi non la pensa come te, quando ti danno da bere la loro invidia, prepotenza e arroganza di potere, non vedi l’ora di cagarle fuori, e liberarti dal loro integralismo.
A differenza di voi, che non cagate mai, vi tenete tutto dentro, assimilate il tutto, e non vi accorgete della bava acida che sputa la vostra bocca.

ernesto d. Commentatore certificato 10.02.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma fino a poco fa non avevi detto che te ne saresti andato a leccare il culo dal tuo padrone....mi sa che l'idiota sei tu.
E aggiungo:tu sarai della polizia di sto c...o, a sto punto io sono glodrake...ma vai a lavorare idiota.

Mauro S., Palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

per geronimo....
tutto giusto quello che hai scritto...tranne "mi vergogno di essere italiano"...
ora basta...perchè dobbiamo vergognarci noi?
mandiamo via il nano di merda...ora basta cazzo...facciamo come in india che sono andati in 100000mila hanno preso di peso i personaggi loschi che c'erano in parlamento e li hanno cacciati via..
ora basta basta basta...
non si è mai sentito,in nessuna civiltà democratica che i poteri debbano essere in mano a una persona sola...
ora bastaaaaaaaaaaaa
preoccupiamoci del futuro dei nostri figli...

josto zedda, meana sardo Commentatore certificato 10.02.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Eluana non avrà funerale e sarà cremata!

Un segno della grande civiltà che stiamo costruendo!

sancho . Commentatore certificato 10.02.09 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va bene!!
Sino a quando non si saranno ristabilite le regole di questo blog overro:
LIBERTA' D'ESPRESSIONE rimarrò nel mio eremo sino a una vera e pulizia dei deficienti e dei cretini!!!
Ciao a tutti!!

GERONIMO . Commentatore certificato 10.02.09 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'AVVENIRE... FOSSERO VERAMENTE DEI PRETI OGGI SAREBBERO USCITI CON UN BEL TITOLO....

ELUANA SEI IN PARADISO... dopo 17 anni di inferno ti si aprono le porte eterne... preghiamo per te...

ECCO QUELLO CHE AVREBBERO DOVUTO SCRIVERE... POCHE PAROLE... ED UNA PREGHIERA... se credessero veramente....

ho il dubbio che stiano facendo i conti di quanto lo stato non elargirà più alle loro cliniche se l'esempio di Eluana dovesse diventare normalità...

VERMI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

rob m., como Commentatore certificato 10.02.09 12:14| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' da più di mezz'ora che sto provando ad inserire un commento di risposta ad un altro intervento ma il mio non compare mai. Non è la prima volta che succede e comincio a convincermi che ci sia davvero qualcuno che decide chi deve passare e chi no, ma non con criteri equi come quelli sbandierati sul sito, piuttosto si discrimina sulle idee quando queste non coincidono con i gestori del blog. Ovviamente ciò è disonesto ed anche inutile, anzi controproducente, perché in tal modo finite per apparire dogmatici ed autoritari come quelli che dichiarate di combattere.

Michele Siosti, roma Commentatore certificato 10.02.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi un consiglio, non date retta a personaggi provocatori come andrea capitano di sto c....o.
Personaggi come lui ripetono gli stessi commenti (se così si possono definire) per il semplice piacere di provocare ed essere notati.

Mauro S., Palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento

"Famiglia Cristiana: leggi razziali. Maroni contrattacca e querela. Il settimanale paolino sul pacchetto sicurezza: l'Italia precipita" (Corriere, p.20). Da un mondo migliore, Fabrizio De Andrè sta sicuramente ridendo a crepapelle nel vedere un ministro di polizia che denuncia un giornale di preti.

luca m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'AVVENIRE... il padre si è fatto giudice e boia..

LASCIATEMI GRIDARE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

QUESTI SONO PAZZI FURIOSI... AUGURO A TUTTE QUESTE IENE DI DOVERSI TROVARE NELLA STESSA SITUAZIONE IN CUI SI E' TROVATO PAPA' ENGLARO... LI VOGLIO VEDERE SE RIESCONO AD AVERE UN MILLESIMO DELLA DIGNITA' CHE IL PAPA' DI ELUANA HA AVUTO PER BEN 17 ANNI... CHI HA SCRITTO QUELL'ARTICOLO E' UN DEMENTE, PROBABILMENTE SOTTO L'EFFETTO DI STUPEFACENTI, NON PUO' ESSERE ALTRIMENTI... MI PIACEREBBE AVERLO DAVANTI, GUARDARLO NEGLI OCCHI, GRIDARGLI IL MIO DISPREZZO, SPUTARGLI IN FACCIA... UN VERME...

PAPA' ENGLARO... IO LE CHIEDO PERDONO... PERDONO PER IL COMPORTAMENTO DEL MIO PAESE... MI VERGOGNO PER COME LEI E' STATO TRATTATA DAI NS RAPPRESENTANTI, DA QUELLI CHE DOVREBBERO ESSERE LA PARTE MIGLIORE DI NOI... DI QUELLI CHE ORMAI NON RAPPRESENTANO IL POPOLO ITALIANO MA UNO STATO ESTERO GESTITO DA POCHI TALEBANI...

MI VERGOGNO... LE VOGLIO BENE...

roberto brianza

rob m., como Commentatore certificato 10.02.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MAX: NON IMPORTA CHE TU CAPISCA, MA DOVRESTI IMPEGNARTI MAGGIORMENTE CON IL TRESETTE E LASCIARE PERDERE LA POLITICA

Nickname Nick 09^02^09 17^48

Max Stirner


-.--..-

Era in risposta al tuo precedente, dove " argutamente" e con la tua " riconosciuta intelligenza e cultura" e il tuo famigerato "acume" hai detto che la colpa di TUTTO il nostro malessere è del Vaticano.( rivedi il tuo post)
Non ci fosse, a parer tuo saremmo tutti sull'isola di Wight a festeggiare!

Semplicemente ti avevo fatto notare che la crisi economica mondiale e nostra in particolare nulla ha a che fare col Vaticano.

Secondo me le radici partono dal '68 e ti ho spiegato, A MIO PARERE ( posso avere un parere?), che le cause della crisi devi andare a scovarle altrove.

Dunque, la politica centra poco , la logica, il vissuto e l'esperienza contano.

Tra me e te credo la differenza sia profonda. Io scrivo qui, raramente, nei brevi spazi di tempo che ho, SOLO in base alla mia ultratrentennale esperienza di vita vissuta nel mondo del lavoro, sia imprenditoriale che sindacale, con la conoscenza delle leggi fiscali, previdenziali e legali che per lavoro devo conoscere. E dopo scrivo un mio parere.Parlando di concretezza reale e quotidiana, e lasciando ai grandi pensatori come te di risolvere i problemi delle grandi questioni mondiali.(??)

Tu credo, leggendoti ogni tanto, scrivi qua riportando ESCLUSIVAMENTE il parere di altri, raccolto su internet, giornali o quant'altro e spesso fai copia-incolla.

Altra differenza, non da poco, non ti offendo pur capendo che la pensi in modo diverso!

Nickname Nick, roma Commentatore certificato 10.02.09 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo le bastonate che gli hanno dato Napolitano dice:sia l'occasione per una riflessione COMUNE
Questa è la classica bonta dei vecchi.Non hanno l'energia per combattere e la bontà assicura loro il quieto vivere.

maria rollo 10.02.09 12:09| 
 |
Rispondi al commento

@Ed,le donne presenti su questo blog che vogliono fare politica ed entrare in politica.....mi sembra che si possano contare su una sola mano.....

Io non ho contatti con quelli della casal ,io non ho indirizzi mails di gente che lavora nei partiti politici,io non vado in giro a chiedere autografi ai politici......E NON FACCIO PROP.AGANDA A NESSUN POLITICO quindi, credo, che tu di debba dare una regolata,perchè non offendi me con il tuo darmi del tro.ia attraverso giri di parole e asterischi vari.....ma solo quella donna che qui,SUL BLOG, fa politica.....

Mi sembra che il messaggio sia chiaro,troll di una congiunzione......

@Desani,l'"allarme"di pietro è stata data da papillo.Tanto per essere corretti nel riportare l'informazione.

rebecca buendia 10.02.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro "capitano andrea s. vicenza"
questo blog a te non piacerà, ma a noi si allora preso atto di questo perchè non torni a leccare il c..o del tuo padrone....................chi è forse mister B ?

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento


120 KG
202 ALTEZZA
DENTI AFFILATISSIMI!

---------------------------

che fisico !

scusa ma qui ci sono anche le grilline per cui...

penso sia lecito chiederti.... e il pisello come

ce l'hai ?

(si scherza chiaramente )

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 10.02.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera la povera Eluana è morta. In televisione sono andate in onda delle trasmissioni sciacallo come Porta a Porta o lo speciale di Retequattro; mentre su Rai Due e Canale 5, le scempiaggini di due immondi reality show. Questa è la cultura e l'informazione in Italia. Poveri noi! - Una preghiera per la povera Eluana, per suo padre e per tutti coloro che in silenzio hanno sofferto per Lei.

Nicola Ambrosino 10.02.09 12:02| 
 |
Rispondi al commento

S:T:A:F:F:!!!!!!!!!
Ma che cazzo fai?????
I Deficienti li lasci fare e tu mi censuri???
Me la pagherai cara!!!
Loro possono postare la loro immondizia e noi stiamo quì buoni buoni a leggerli???

GERONIMO . Commentatore certificato 10.02.09 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Accenderò una candela per Eluana e per la coraggiosa famiglia.

Tengo invece da parte e attendo con impazienza di poter stappare una bottiglia di Martini,

per brindare alla fine del ducetto di arcore! So che lo faranno minimo un'altra ventina di milioni di persone.

Cosa significa? Il popolo si riprenderà dal torpore, Martini diventerà ancora più ricco e contribuirà ad aumentare il PIL, noi godremo come ricci e l'Italia sarà salva. E Gasparri, Cicchitto, Bondi, Capezzone e melmaglia al seguito, aspetteranno di sapere quale sarà il prossimo buco di culo da leccare

Mah! sto stronzo di nano anche da morto farà parlare di se.

-- il sonno della ragione genera berlusconi --

Dario Brenno 10.02.09 11:58| 
 |
Rispondi al commento

METAFORA DI LIBERO MERCATO.

La migliore metafora del VERO libero mercato che mi venga in mente la trovo nei documentari sulle riserve naturali del Serengeti o del Masai Mara. Non prendetemi per pazzo, ma è l’occasione per testare un ambiente dove la ricchezza è globalmente ed equamente distribuita, dove c’è rispetto per l’ambiente e per tutte le forme di vita in equilibrio tra di loro. Certo, può sembrare cinica e crudele, MA E’ NELLA SOSTANZA “DEMOCRATICA E GIUSTA”, la sopraffazione di alcuni esemplari da parte di altri, per la sopravvivenza dei più forti, in omaggio all’ineludibile regola generale della SELEZIONE NATURALE. Quella che impone il SACRIFICIO, in qualunque specie vivente, degli elementi più deboli, incapaci, INUTILI ALLA SOPRAVVIVENZA DELLA SPECIE STESSA. Mantenendo l’equilibrio della cosiddetta CATENA ALIMENTARE in modo che a nessun essere vivente sia concesso di produrre l’estinzione di qualunque altra forma di vita. Quando, per qualche evento NATURALE, diminuisce il foraggio, gli erbivori riducono la loro riproduzione, si auto limitano nella crescita numerica; e la stessa cosa fanno i carnivori e tutte le altre forme di vita. Perché la RICCHEZZA DISTRIBUITA non è più la stessa, si è naturalmente ridotta insieme al benessere che GLOBALMENTE è in grado di produrre. L’uomo usando le più disparate ideologie STRAVOLGE tutte le leggi naturali sinora descritte. Imponendo le proprie. Negando il diritto ad avere, per ogni essere vivente, una vita ed una morte dignitosa. CREANDO IL PARASSITARIO BENESSERE DI CASTA E BATTEZZANDOLO “LIBERO MERCATO”. Immaginiamo che, ad un certo punto, tutti i carnivori, sodali tra di loro, dichiarino: tutta l’erba esistente è nostra; e voi erbivori, se volete mangiare, dovete pagarla al prezzo che NOI STABILIREMO. Questa è la prima regola del NOSTRO LIBERO MERCATO. Quando sarete anche voi estinti, noi cominceremo a DIVORARCI TRA DI NOI, finché ne rimarrà uno: l’unico proprietario delle macerie rimaste. Questa è la conseguenza.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 10.02.09 11:53| 
 |
Rispondi al commento

E' giunta l'ora di far partire i calci nel culo!!!

PARLAMENTO: TUTTI A CASA!!!!!!


Non se ne può proprio più....

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 11:53| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

UN articolo, parte di una lunga serie di pubblicazioni sugli aspetti meno ONOREVOLI del Mondo della Ricerca Scientifica ( medica inclusa ) ed uso degli esseri umani per esperimenti

Il fantasma di Joseph Mengele si aggira sempre sopra di noi

*************
'Medical Apartheid' Tracks History of Abuses

An 1835 flyer announces the appearance of Joice Heth, the purported 161-year-old "mammy" of President George Washington.

Hethwas regularly examined by physicians and laypersons alike.

Somers Historical Society and Museum


In Tuskegee, Ala.,(Alabama) a U.S. Public Health Service study subject receives an injection from a PHS physician.

The men underwent procedures that maintained the illusion that they were undergoing treatment for syphilis.

La seguente fonte di informazioni e' ufficiale..pubblicamente accessibile

**National Archives and Records Administration**

News & Notes , January 29, 2007 ·

The medical exploitation of African Americans over centuries has caused many black patients to mistrust the medical industry.

Author Harriet Washington discusses the history and impact of medical abuse with Farai Chideya.

Washington is a bioethicist and author of Medical Apartheid:

The Dark History of Medical Experimentation on Black Americans From Colonial Times to the Present.

http://www.npr.org/templates/story/story.php?storyId=7046077

Buona Lettura

Ed . Commentatore certificato 10.02.09 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente.

La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perché.

In ogni caso si finisce sempre con il coniugare la teoria con la pratica:

non funziona niente e non si sa il perché.


[Albert Einstein]

http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=63127726464

corrado femia (coxx62), torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 11:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Giustissime,come spesso capita,le riflessioni di Travaglio sul gangster p2ista a capo del governo..
Ma c'è di più Marco..Al Tappone vuole i voti dei cattolici e Topo Gigio pure..voti,voti,voti,voti..
Vogliono voti e sono pronti a tutto..
Tremo a pensare ora le contromosse del pd..che faranno?
FEAR..

pierumberto cunsolo (pierkunz), gela Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 11:43| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TG-MANDI DELLE CIRCA

ITALIA:
Eluana si è spenta!
Ma le polemiche e gli strascichi sono più accesi che mai.

La televisione, meglio conosciuta come arma di distrazione di massa, ha dimostrato quanto vale.
Mentana, non si sa se per forza o per un rigurgito di coscienza, ha dato le dimissioni.
Immediatamente accettate. Povero “mitraglia”, dove andrà a “sparare” ora?
In compenso, la mafiaset, per essere in sintonia con la tragedia, ha mandato in onda il Grande Fardello, trasmissione per cerebrolesi, fatta da cerebrolesi per spettatori con la stessa capacità di ragionamento di un sasso di Matera!
La Rai, che cambia nome ma non padrone, ha fatto quello che doveva fare, cioè niente!

In compenso il premio nobel per la coerenza che risponde al nome di Gasparri, ha dato dell’assassino al Presidente della Repubblica!
Ora, avendo chiesto le palle di Di Pietro, Grillo e Travaglio, rei di averlo chiamato Morfeo, in proporzione dovrebbe autodenunciarsi, e chiedere per se stesso e altri come lui, la fucilazione a vita!
Ma ci conto poco, anzi nulla.

Berlusconi al Messaggero: ''Peccato, peccato, non ce l'abbiamo fatta''
A fare cosa?
A salvarla, sempre ammesso che fosse stato possibile, o a distrarre l’opinione pubblica su quello che vuole combinare!
Gli manca il paravento, ma siamo sicuri che ne troverà qualcosa, a costo di inventarlo, cosa in cui il minipremier è abilissimo!

Veltroni, il PD?
Boh?
Calma piatta.

A proposito di piatti, vado a preparare
Buon appetito a tutti, andrea escluso, ovviamente!

Il vostro inviato: Emilio Pinocchio
Direttore medico: Umilio Fido

Mauro Medeot (mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2009/02/in-che-mani-siamo.html

DOMENICA 8 FEBBRAIO 2009
...IN CHE MANI SIAMO

tratto dal blog di Fabio Piselli:

http://fabiopiselli.blogspot.com/2009/02/in-che-mani-siamo.html

Chiedere la verità a gran voce è uno strumento democratico del quale dovremmo iniziare a fare un corretto e concreto uso.
La nostra democrazia è in pericolo, non contro un regime autoritario, non contro un tiranno che tenta di usurpare il potere della Repubblica, bensì contro una lenta, progressiva, insorgente forma di cultura della non cultura, di appiattimento della proprietà di riflessione contro un nulla su cui riflettere.
Non ci stanno dominando, ci stanno indebolendo fino a quando non saremo noi a chiedere di essere dominati.Nel frattempo coloro che a vario titolo cercano di contribuire alla scoperta delle verità muoiono, fisicamente e socialmente, sono uccisi da mani ignote o da strumenti istituzionali gestiti in modo illecito dalle stesse mani ignote, tali da creare azioni giudiziarie eterodirette, tali da creare delle campagne di delegittimazione feroci, tali da indurre nella collettività una confusione a causa della quale è difficile capire chi è la vittima e chi è il persecutore.Non sono fatti casuali, sono programmi (non complotti) ben studiati per gestire le masse, per renderle oggettuali ai centri di potere, che non sono solo politici, ma che della politica tentano di fare la propria espressione attraverso la quale non desiderano dominare ma mantenere uno status quo che gli consenta di non cambiare nulla.Paradossalmente ci usano per rinforzare e difendere i loro interessi, tramite il bombardamento quotidiano dei programmi televisivi che, per quanto opinabili, non hanno nulla di strano se presi singolarmente; ma che trasmessi con questa frequenza, con questa contrapposizione alle notizie di cronaca, con questo preciso ritmo, si trasformano in una vera e propria arma, psicologica, sociale, emotiva.

(continua nei sottocommenti)


Ma quand'é che si stabilisce di vivere in una dittatura?
Dopo 6 mesi dall'apparizione sulla "Gazzetta Ufficiale"?

Quando in parlamento siedono solo persone nominate dai vertici,
quando si governa per decreti esautorando il parlamento anche di una funzione simbolica,
quando alcune persone sono ufficialmente al di sopra della legge,
quando l'opposizione é al 90% occupata alla "ricerca del dialogo",
quando i media sono per il 70% proprietà del capo,
quando il restante 30% dei media si inchina volontariamente ai voleri del capo,
quando il capo controlla direttamente una grossa fetta dell'economia del paese,
quando i militari esercitano funzioni di ordine pubblico,
quando ogni manifestazione di dissenso viene strozzata,
quando ogni decisione governativa viene prima concordata con uno stato estero (vaticano),
quando la fiscalità si impegna a spremere 50 milioni di volte un euro, ignorando il 5% della popolazione che controlla l'80% della ricchezza,
e quando la lista delle incostituzionalità é così lunga da rendere superfluo una sospensione dei "diritti costituzionali"

QUANTO MANCA ALLA PRESA DI COSCIENZA CHE LA DITTATURA É GIÀ COMINCIATA?

Marco B. Commentatore certificato 10.02.09 11:38| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=63127726464

corrado femia (coxx62), torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

MARCO TRAVAGLIO E' VERAMENTE UN OTTIMO GIORNALISTA

E' IMPORTANTE ACQUISTARE LIBRI E DVD DI TRAVAGLIO

NON COMPRARE IL DIGITALE TERRESTRE

GUARDARE POCO LA TELEVISIONE (ADERIRE A NON PAGARE IL CANONE RAI)

VOTARE CON INTELLIGENZA ALLE PROSSIME ELEZIONI
BISOGNA CAMBIARE DRASTICALMENTE PRIMA CHE
CAMBIANO DRASTICALMENTE LA COSTITUZIONE ITALIANA
E LA MAGISTRATURA

ANNO ZERO DOVREBBE PARLARE DEL CASO ELUANA, DEL
DECRETO LEGGE E DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
NAPOLITANO E L'UNICO MODO PER DARE DELLE INFORMAZIONI CHIARE AL POPOLO D'ITALIA

Katia Fiordelisi 10.02.09 11:34| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troppo divertente....
Il carissimo e amatissimo berlusconi per farvi capire che è un vero terrorista cosa deve fare, entrare direttamente a casa vostra e stuprarvi?

Non capisco come possiate criticare chi ha ancora dignità e non vuole farsi distruggere da un delinquente che giura fedeltà alla Costituzione per poi annientarla.

Per cose del genere in altri paesi avrebbero occupato il palazzo del senato e arrestato il "sovversivo".
Qui difendere i propri diritti e la propria vita significa essere terroristi ed eversivi....fantastico,veramente.

Chiunque davanti ad un'aggressione reagisce.Mi stupisce che ci sia gente che ancora difende questa classe politica (sinistra compresa).

Mauro S., Palermo 01,33

E'POCO DIVERTENTE CARO MAURO, QUESTA FECCIA CE LA RITROVIAMO IN GIRO PER IL PAESE A CACCIA DI GENTE
INERME E SOLITARIA , CON LA TANICA IN MANO E UN ACCENDINO....PER CACCIARE GLI "UNTORI"....

siamo ridotti così purtroppo da una classe politica inetta ed arrivista ..si sono mangiati tutto il commestibile e hanno deviato l'odio della
"bassa" plebe verso il " diverso" come avvenne nell'Italia sotto il dominio spagnolo.. nel 1600

....IL RISORGIMENTO ...ARRIVERA'...
ORA C'è POCO DA RIDERE ...

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 10.02.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@@@@@@@
PIETRO MURRU
fa come me....comincia a richiedere
adsl via satellite
prima o poi vedrai che IL POTERE
nn solo chiudera' certi blog
ma rendera' difficile anche navigare
ciao a si biri cumpangiu

ANGELO s., cagliari Commentatore certificato 10.02.09 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.difesadellinformazione.com/ultime_notizie/113/eluana-englaro-quando-la-disinformazione-crea-il-vuoto-normativo-/

Eluana Englaro:
quando la disinformazione
crea il 'vuoto normativo'

Bologna, 9 febbraio 2009

(avv. Antonello Tomanelli)

Anche il più terribile dei drammi umani può essere utilizzato per sferrare un attacco alla magistratura. Ne scaturisce un gran brutto film. Ad Eluana Englaro viene riconosciuto il diritto di rifiutare quei trattamenti sanitari che la mantengono in vita ma in uno stato vegetativo permanente, condizione irreversibile che implica la mancanza di qualsiasi collegamento col mondo esterno. Si accusa la magistratura di averne deciso la morte in presenza di un “vuoto normativo”, ossia in assenza di una qualsiasi norma che legittima l’interruzione dell’alimentazione. Così, Eluana muore di fame e di sete per effetto di un provvedimento emanato da un organo giudiziario che ha creato una norma ad hoc sostituendosi al legislatore, il quale, pur di salvare la vita di Eluana, tenta addirittura la via del decreto legge, stoppata in extremis dal presidente Napolitano per manifesta incostituzionalità.La bruttezza del film sta nell’aver fatto credere agli italiani che i giudici hanno emesso la decisione al di fuori di una norma giuridica, solo perché non esiste nel nostro ordinamento una legge che prevede il cosiddetto testamento biologico: ossia quella espressa dichiarazione, resa per iscritto e in presenza di un notaio, con la quale un soggetto limita o esclude ogni futuro intervento terapeutico sulla propria persona in caso di malattia incurabile.

(continua in calce al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.09 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Eluana può essere finalmente seppelita, ma non è finita qui, tutt'altro.

Cercheranno di fare una legge in parlamento che vanifichi il testamento biologico, vogliono riempire le cliniche con tanti zombie!

La cosa peggiore non è un cervello completamente distrutto: provate a pensare solo per un momento che orrore se vi dovesse rimanere un minimo di coscienza!
Immaginatevi di svegliarvi dopo l'incidente, di scoprire che non potete muovervi, che non riuscite nemmeno ad aprire gli occhi, che non potete parlare... potete solo ascoltare i pianti dei parenti e il vostro dolore, lo strazio mentre vi infilano tubi e aghi in ogni parte del corpo.
E questo non per cinque minuti, ma per per giorni, per mesi, per anni!
Ogni anno uguale all'altro, voi sempre lì inchiodati in quel letto con la flebo infilata nella carne che scandisce il momenti della vostra agonia.

Mi vengono i brividi solo a pensarci, mi fa pensare alla storia di quel soldato inglese della 1° guerra mondiale che sopravisse a un'esplosione perdendo però le braccia, le gambe e i sensi; si risvegliò nel letto d'ospedale scoprendo di essere paralizzato, cieco, sordo e muto.
Lui almeno poteva battere la testa sul cuscino in codice morse chiedendo di essere ucciso...

marcello antonicelli, nettuno Commentatore certificato 10.02.09 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

jgjhgj

Aldo Pironi 10.02.09 11:26| 
 |
Rispondi al commento

VIVO IN GERMANIA DA 20 ANNI, ED IL FATTO DI
ESSERE ITALIANO È STATO PER ME SEMPRE MOTIVO DI
GRANDE ORGOGLIO....MA DA QUALCHE TEMPO ME NE
VERGOGNO, E DA IERI ANCORA DI PIÙ.

GRAZIE, NANO MALEDETTO.

Antony W. Commentatore certificato 10.02.09 11:23| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

identikit di bruno vespa
Cannibale, necrofilo, deamicisiano e astuto
e si direbbe proprio compiaciuto.
Si butta sul disastro umano
col gusto della lacrima in primo piano.
( ascoltando......IO SE FOSSI DIO....del grande GABER)

ANGELO s., cagliari Commentatore certificato 10.02.09 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Vedere l'entrata della clinica di Udine piena di lumini ed immagini varie mi ha ricordato Haiti ed il feticismo vudù..
Vi è una parte del cattolicesimo legata ancora al culto del vitello d'oro, all'idolatria fatta di santini e madonne piangenti e questa parte ancora immatura spiritualmente e socialmente viene strumentalizzata dalle forze più ciniche della politica. Vediamo così i furboni alla Ferrara o alla Taormina giocare coi sentimenti di questa parte ignorante e becera della cattolicità più retriva, quella anticonciliare legata alla destra politica ed antidemocratica.
La libertà di coscienza in questi casi è ipocrisia.

Giuliano Ferrari 10.02.09 11:21| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon Giorno ai Bloggers puliti

Sarebbe quantomeno intelligente NON alimentare le provocazioni, rispondendo

Ricordiamoci chi li manda...ricordiamoci che i commenti provocatori servono solo ad allontanare l'interesse di chi visita il Blog (la maggioranza legge il Tema...)..e chi posta viene compensato per RISPOSTE ricevute...segno di aver portato a termine l'opera di SABOTAGGIO

Per uno dei PEGGIORI NICKS impiegato (PAGATO) a tempo pieno su questo Blog, e suo RACKET di alleati che cercano da mesi di INSTAURARE un LORO SPAZIO che sopratutto DISTURBI il TEMA, violando le avvertenze, ricordo che PROMUOVERE FALSITA' (un viscido articolo apparso su LA STAMPA, firma di AMEDEO LA MATTINA) non fa parte della Rete

Non e' accettato da un Blog come questo, di proprieta' privata, a Tema, e mandato avanti a sue spese da un Grande Uomo che agisce in prima persona contro il MOSTRO rappresentato dal NANO-SYSTEM, sin dai tempi di CRAXI che ha dichiarato MORTE CIVILE..per un uomo di spettacolo la MORTE CIVILE e' un fatto grave..ed e' stato mandato avanti per vari decenni

Copio l'ultimo intervento del NICK EVEROSE..Forza Nuova e simili ideologi sono dietro a questo NICK di pura FINZIONE...USARE il Click significa non essere complici di questo NICK DIFFAMATORE da ambienti veline-caffeine come copertura, main realta' un OPERATIVO del BOICOTTARE

********************
Smettetela di parlare di Eluana!!

Peggio di fede,di vespa e della primadonna mentana che rinuncia perchè non gli hanno dato spazio per il suo teatrino serale!!
*********

Il NICK e' la celebrita' alla Fabrizio Corona REBECCA BUENDIA

Che le falsita' del tuo essere un galoppino delle BUGIE, vedasi articolo pubblicato ieri su LA STAMPA, diventi un BOOMERANG pieno di meritata munnezza...

Un click ed una segnalazione via icona in alto, accanto alle bandiere, piu' che meritati per migliaia di COMMENTI volutamente DISTRUTTIVI e per cercare di creare un RACKET di amplificazione di detti COMMENTI

Ed . Commentatore certificato 10.02.09 11:16|