Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Alfano senza Rete


Alfano_YouTubejpg.jpg
"Appena i tecnici del governo troveranno il modo di intervenire nella difficle realtà del Web, arriverà una nuova legge per contrastare gli abusi sempre più frequenti su Internet. Come su YouTube per esempio. Vogliamo intervenire." Parole di Angelino Alfano, un tizio che verrà ricordato nei libri di Storia per il "Lodo Alfano", una delle leggi più infami della Repubblica Italiana. Alfano, il ministro da riporto dello psiconano. YouTube esisterà ancora quando di Mediaset non si ricorderà neppure il nome.

21 Mar 2009, 15:28 | Scrivi | Commenti (94) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Buongiorno a tutti, proprio ieri, sul quotidiano IL SECOLO XIX (o meglio l'altro ieri 31 maggio), tra l'altro su un trafiletto di spalla, che è passata alla Camera, a seguito votazione sull decreto sicurezza, un articolo liberticida volto ad imbagliare la rete!!!!

raffaele t., genova Commentatore certificato 02.06.09 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Cari CONNAZIONALI-elettori,

stando al motto di Berlusconi “IO non sono un coglione”,io sono un coglione.
Usufruendo dei diritti di un coglione,con lo scopo di difendere i miei interessi ignorati dai politicanti,ho inviato una lettera al più grande NON-COGLIONE d’Italia, ai parlamentari e ed ai mass media.
Risultato:
il Governo,se tutti gli scrivessero,manderebbe in tilt tutti i produttori di carta igienica;
il 70% dei parlamentari mostra soltanto un forte senso di attaccamento alla poltrona e,in relazione alle elezioni di giugno,si occupa di tutto tranne che di quello per cui noi contribuenti lo stipendiamo;
il 75% dei mass media italiani,invece,dedica il 95% dell’ informazione all’influenza dei maiali-delle scrofe e al gossip utili solo a rintronare gli elettori per condizionarli a votare quei “candidati” che hanno accumulato esperienza politica ai tavoli dei night club romani prenotati da alcuni pataccari che ci rappresentano alla camera.

Chiedo pertanto il Vostro cortese supporto nel portare tale lettera all’attenzione di quei politici e giornalisti che ritenete idonei a svolgere il proprio lavoro con onestà e serietà.Grazie.

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO,SILVIO BERLUSCONI:
http://tizianoterzani.forumfree.net/?t=38741248

Иво Тони Commentatore certificato 06.05.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento

http://www.blackouteurope.eu/

The European open internet is under imminent threat.

C'è da reagire... domani sarà tardì!!!

Michal 21.04.09 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Che sull'Italia si fosse potuto abbattere un mix di Berlusconi+Ratzinger+Bagnasco+Pd...non l'avrebbe potuto ipotizzare neppure Mefistofele-Larussa

Antonio Rolando Rossi (roj) Commentatore certificato 20.04.09 22:54| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, TI SEGUO DA QUANDO DICESTI A QUEL ..... DI CRAXI CHE IN CINA C'ERANO UN MILIARDO DI SOCIALISTI...E A CHI RUBAVANO? E FOSTI CACCIATO,MA TI SEI SEMPRE FATTO VALERE,FAI QUALCOSA PER NOI E SALVACI,CON DI PIETRO FATE ARRESTARE QUEL CAPATAZ DI M.... DI BERLUSCAZ E FATELA FINITA CON GLI ALFANO,CANCELLATELO,A PROPOSITO MA ALFANO E' FIGLIO DI FRANCO ALFANO CHE FACEVA IL GIORNALISTA ALLA GBR ? SE E' LUI TALE PADRE TALE FIGLIO...
BERLUSCA IN UNA TELEFONATA A SACCA' HA DATO DELLO STRONZO A FINI E SACCA' HA CONFERMATO...IL BOIA

WILLY G., ROMA Commentatore certificato 24.03.09 20:11| 
 |
Rispondi al commento

che culo!!

antonello m., francoforte Commentatore certificato 24.03.09 18:57| 
 |
Rispondi al commento

no alla violenza mediatica !!!
no alla corruzione politica!!!!

antonello m., francoforte Commentatore certificato 24.03.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento

internet a comunque bisogno di piu controllo,

e smettiamola di fare i finti buonisti pensando che internet sias la cosa piu pulita dell ultimo decennio,,.

Smettiamola di dire ste cazzate che se andate a vedere su you tube ci sono dei video che fanno veramente schifo!!!
Internet a sicuramente un gran potenziale e sicuramente sara` il nostro futuro,ma e anche in grado di distruggerti di farti diventare una persona passiva ,molte volte l evoluzione tecnologica non sempre riusciamo a capirla !!!!
visto che siamo un una terra di pirla!!!!!!

antonello m., francoforte Commentatore certificato 24.03.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Comprendo molto la voglia di sfogare la rabbia e la frustrazione che causa la situazione di questo paese dei balocchi.
Penso però che ci si dovrebbe astenere da parolacce ed improperi perchè gli insulti sono cari alla mentalità fascista e i fascisti godono nel sentirsi insultati perchè tanto (per ora) hanno vinto. E godono a vedere gli sconfitti (sempre per ora) sfogare l'impotenza a malparole.
Non so per voi è lo stesso ma la verità continuamente ed educatemente enunciata (tipo 'lei è un ladro)mi pare molto più efficace.
Diffidate di chi urla l'odio verso il potente: molte volte è un provocatore.

Penso non serva dire che alfano (come tutti possono vedere) ha la faccia da pedofilo come bondi.
Cerchiamo le prove e, trovandole, sbattiamogliele educatamente in faccia.
Questa chiaramente è una provocazione gente.

'To look for heaven, is to live here in hell'

marforio c. 24.03.09 13:23| 
 |
Rispondi al commento

CHISSA' QUESTA BANDA DI TEPPISTI COME C'E' FINITA ALLA GUIDA DEL MIO PAESE? ASTENUTI SI ASTENGANO

ivan IV Commentatore certificato 23.03.09 13:36| 
 |
Rispondi al commento

RAPPORTO ITALIANI POLITICA...Purtroppo il popolo ITALIANO si adatta a tutto!Ci siamo abituati ad andreotti,ci siamo abituati a craxi,ci siamo abituati a berlusconi,prodi non era neanche degno della nostra disattenzione,abbiamo rimesso berlusconi,tanto,eravamo già abituati e se c'è di peggio si potrebbe anche provare,siamo sempre aperti al peggio in assoluto. Non riesco ad immaginare cosa serve agli ITALIANI per dire BASTA!!! Perchè non andiamo,TUTTI i milioni di cittadini che sono stanchi,truffati,licenziati,umiliati,cassaintegrati e tutti quelli che vogliono cambiare davvero a ROMA,sotto il nostro PARLAMENTO,magari con Di Pietro,De Magistris,la Forleo,Travaglio,Beppe Grillo e arrivati la sotto li chiamiamo e gli diciamo chiaramenta che devono andare subito a "FANCULO"semplicemente perchè non li vogliamo.Sono sicuro che strada facendo si aggregherebbero tutti i cittadini che si incontrerebbero,dipendenti e datori di lavoro.Forse per una volta saremmo il popolo più unito e cazzuto del mondo,altrimenti continueremo a vedere i cittadini del mondo che manifestano liberamente ed ottengono il giusto e noi che continueremo ad adattarci sempre al peggiore in assoluto...W LA DEMOCRAZIA!!!

Luca D., Anzio Commentatore certificato 22.03.09 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Approfitto della visibilità del blog per proporre il libro di Vittorio Arrigoni e l'iniziativa ad esso legata!
Spero che Beppe gli dedichi due righe.
http://guerrillaradio.iobloggo.com/

Daniele Lasta 22.03.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
io abito e lavoro in Germania (Colonia) da piu' di 20anni. Mi dispiace vedere gli italiani governati da questi personaggi che oramai non sanno piu' dove appigliarsi per soppravvivere. Qui da noi recentemente il ministro dell'interno aveva proposto che la polizia potesse controllare i computer delle persone sospettate di reati....e' successo un casino. Purtroppo vedendo l'italia dall'estero si vede che non esiste una classe politica, non esiste un'opposizione vera. I tedeschi ridono di Berlusconi (grande amico di Bush), qua i parlamentari (compresa la cancelliera) critica aperatamente il papa e la chiesa....sono contento di vivere in Germania. Quando torno in Italia per le ferie apprezzo la gente, la cultura, il mangiare, la nostra bellissima terra. Ma i Politici (sia di destra che di sinistra) no, grazie.....ma riuscirete a liberarvene? Un abbraccio Roberto

Roberto Derniato 22.03.09 18:58| 
 |
Rispondi al commento

da un annetto leggo questo blog, leggo quotidianamente intendo, -in pratica da quando ho preso il pc- e conto sufficienti primavere per ricordare gli esordi nello spettacolo di beppe grillo di cui, da quel momento in poi, ho perso pochissime cose... -premessa necessaria a chiarire il rispetto col quale dico oggi che il miglior alleato di berluscon&soci è proprio lui -beppe grillo- con la cantilena del "tanto sono morti", "nessuno si ricorderà di loro" -questi sono ogni giorno piú vivi e ogni giorno ci ammazzano un altro po', e la cantilena sa proprio di beffa...

massimo battisti 22.03.09 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Alfano guardati allo specchio, sei solo un servo leccaculo, vergognati!!


t. z. (duke fleed), vialattea Commentatore certificato 22.03.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Sono sgomento nel verificare che a livello locale, almeno nel territorio in cui vivo, figure nuove a dar corpo a nuove realtà politiche nuove come il partito di Di Pietro, non abbiano nulla di diverso dai figuri che hanno massacrato il nostro paese con la loro disonestà. Al vertice può esserci il miglior personaggio di questo mondo ma nessun gruppo organizzato potrà essergli all'altezza se chi è sotto non vale un .....
A Fermo nasce una nuova provincia e tutti ci si buttano a pesce. Anche l'Idv. Non bastasse questa già grossola espressione di incoerenza si vanno a trovare soggetti che, in tutto e per tutto, dimostrano di essere i degni discendenti dei loro predecessori. Di male in peggio. Comunque "ad majora". L'ostinato ottimista Giuseppe

Giuseppe Bucci 22.03.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Attualmente in tutto il mondo solo la Cina censura parzialmente internet.
Grazie a Berlusconi, l'Italia sta diventando piu' comunista della Cina.

Davide Rizzo 22.03.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento


…..segue da sopra…
Oggi, voi sapete, che gli italiani non sono più uguali di fronte alla legge – e ciò è inaudito oltrechè scandaloso -- e presto questi maledetti troveranno il modo di togliere ai cittadini il loro bene più prezioso: la libertà. Se non agiamo ora, subito, tutti coloro, singoli o gruppi che oggi sono nemici e oppositori della banda criminale governativa verranno in poco tempo annientati. Non possiamo e non dobbiamo permetterlo, altrimenti con essi morirà anche ogni forma di manifestazione del libero pensiero. Se il “Gran Consiglio-Cupola” del Duce d’Arcore riuscirà a mettere sotto il suo controllo la magistratura, non passerà molto tempo che anche la presidenza della Repubblica cadrà nelle loro mani. E noi avremo così un pluri-pregiudicato senza scrupoli, immune da ogni legge, mentitore, gran corruttore, amico di mafiosi, mafioso anche lui, massone, fascista, imbroglione, grande evasore fiscale, gran maestro d’intrighi e razzista che diventa presidente della repubblica!…….cazzo è un incubo da infarto cari italiani. A quel punto il paese sarà di fatto
UNA REPUBBLICA MAFIO-FASCISTA

Fidiculanio Falcula 22.03.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

REPUBBLICA MAFIO-FASCISTA
Il fascismo e la mafia governano questo paese. La strategia di fondo perseguita dalla cricca mafio-fascista attualmente al potere è quella di arrivare al monopolio della rappresentanza politica. Costoro, attraverso l’uso sapiente ed il controllo quasi totale di stampa e televisione vogliono arrivare al partito unico….. il loro. Da tempo seminano i germi dell’ ideologia fascista fondata sul culto del capo (il “duce”). Questi se ne infischiano – ma è più appropriato dire e rende meglio l’idea -- se ne fottono della Costituzione e dei valori della società civile e liberale. Questi criminali corrotti, spudorati e senza onore, se ne sbattono i coglioni della democrazia …. anzi la usano abilmente per meglio fare i loro affari e liquidarla. Presto sopprimeranno una delle libertà politiche più importanti e fondamentali per un paese democratico: la libertà di stampa. Del resto il duce d’Arcore l’ha detto e minacciato più volte e già da tempo. Il suo potentissimo apparato di propaganda bombarda gli italiani continuamente, ed è in grado di trasformare le menzogne, anche quelle più schifose in “verità” credibili. Sono riusciti ad addormentare le coscienze di milioni di cittadini. Lui o il suo partito possiedono la quasi totalità dei mezzi di comunicazione attraverso i quali i cittadini ricevono informazioni, orientamenti, direttive. Giornali, giornalisti, riviste, radio e televisioni, teatro e cinema sono nelle loro mani o da essi controllati. Tutti gli italiani che ancora riescono a guardarsi allo specchio senza vomitarci sopra per lo schifo o la vergogna, tutti quelli che anno ancora a cuore la giustizia l’uguaglianza e l’onestà, e che vogliono continuare a vivere in un paese civile, debbono adoperarsi in ogni modo e fare di tutto per uscire da questa pericolosa condizione di pre-regime, da questo torpore che offusca le menti e che paralizza. Questa dannata cricca di mafiosi e di fascisti sta subdolamente uccidendo la democrazia.
……segue sotto…..--

Fidiculanio Falcula 22.03.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Internet è sottoposto a continui attacchi da parte dei potenti arroganti perchè è uno splendido esempio di democrazia e di libertà!

Ne parliamo anche sul blog di www.opinionlead.com al link di sotto.

http://www.opinionlead.com/index.php?option=com_content&task=view&id=20

Opinion Lead (opinionlead.com) Commentatore certificato 22.03.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento

CIAO GRILLINI,
ALFANO E STATO MESSO LI DALLA CAMORRA,
PERCHE' DOVETE SAPERE CHE NON CI SONO
SOLO I RAPPRESENTANTI DELLA MAFIA IN
QUESTO GOVERNO!

SULL'ATTENTI,
E IL DUCE CHE PARLA POPOLO DI SOTTOMESSI
BUONA DOMENICA,
CHE TRA POCO ARRIVERA' IL SABATO FASCISTA!

carmine dacorsi 22.03.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento

"Purtroppo sono all'ordine del giorno le prove dell'infiltrazione della mafia all'interno delle istituzioni. Per fare un esempio, mi viene in mente il nome di Renato Schifani, presidente del Senato, che qualche anno fa era socio in affari del boss Nino Mandalà di Villabate. Oppure, mi viene in mente il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, che piacevolmente andava ai matrimoni delle figlie dei boss, in fattispecie del boss Croce Napoli con cui si intratteneva, si abbraccia e si bacia.

Roger C., Fano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Faccio mie le parole di questa canzone di Franco Battiato:

Amarok, generato da Lyrics. Gnu-Linux.

Povera Patria
Franco Battiato
Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
Di gente infame, che non sa cos'è il pudore
Si credono potenti e gli va bene quello che fanno
E tutto gli appartiene
Tra I governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore...
Ma non vi danno un po' di dispiacere
Quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
No cambierà, forse cambierà
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
Vedere un uomo come un animale
Non cambierà, non cambierà
Sì che cambierà, vedrai che cambierà
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
Che possa contemplare il cielo e I fiori
Che non si parli più di dittature
Se avremo ancora un po' da vivere...
La primavera intanto tarda ad arrivare

Generato da LyricWiki (lyricwiki.org)

Alfonso Aliberti 22.03.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

è molto semplice: Alfano è un criminale perchè appoggia un governo di stragisti, massoni e mafiosi, quindi è naturale che questi escrementi che occupano il governo faranno di tutto per bloccare la diffusione della verità attraverso la rete ma devono confrontarsi con il mondo e con gli italiani onesti. Non hanno dove andare questi quattro golpisti del cazzo. Presto avranno ciò che si meritano, sempre se non riusciranno a scappare il che è molto probabile considerando la loro vigliaccheria innata. L'Europa e la reazione attiva degli italiani onesti giocano un ruolo fondamentale per la democrazia nel nostro paese. Alziamo il culo dalle sedie.

Mauro S., Palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento

facciamo gli spiritosi, intanto sicuramente la rete in tutto il mondo subirà una politica di controllo che riuscirà a limitarne i contenuti di verità. Tranquilli, potrete però continuare con il vostro narcisismo da cabarettisti mancati.

anti fone 22.03.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seguo il blog e condivido l' impegno per il cambiamento e il miglioramento della nostra società che si porta avanti. Sono un cristiano e quindi mi sta a cuore il benessere del mio prossimo. Sono però dispiaciuto che le parole del Papa siano state estrapolate e manipolate per portare avanti delle tesi che non si condividono. Il Papa ha detto tante cose importanti sull'AIDS: la liberalizzazione e l' accesso gratuito ai farmaci retrovirali, il pericolo delle multinazionali che affamano l' Africa, la nacessità di promuovere la cultura dell' amore e della giustizia, ha detto che solo col condom non si vince l'AIDS, ma c'è bisogno di valori umani e spirituali di una sessualità voce dell' amore e di fedeltà . Si può anche non essere d'accordo ma questi sono i valori di Cristo e non basta leggere il Vangelo e tirar fuori qualche frase solo per far polemica, bisogna sforzarsi di applicarlo ogni giorno cominciando a cambiare la propria vita.La vera grande rivolutzione tutti la possiamo fare cambiando la nostra vita e così cambieremo il mondo. Cristo è scomodo perchè ci dice di amare il prossimo come ci ha amato Lui e noi tutti sappiamo quanto ci ha amato.Il sesso fa parte dell' amore, è il liguaggio più alto dell' amore non è una cosa a se stante.E l' amore è fedeltà, dedizione e dono di se per tutta la vita.E' bello essere amati ed è ancor più bello avere la certezza di essere amati per tutta la vita, nella buona e nella cattiva sorte, in salute e malattia.(Sono sposato da 23 anni). Cambiamo il modo di fare politica cerchiamo di guardare anche il positivo e condivisibile che viene dall' altro e rispettare le diversità. Noi cristiani andiamo bene se diciamo delle cose ma su altre dobbiamo starci zitti perchè non sono condivise.Mi piace leggere questo blog proprio con questo spirito di attenzione ai valori condivisibili e rispetto della diversità di molti.
Ci sono tantissimi preti bravi e tanti meno bravi come in tutti gli ambienti smettiamola di generalizzare.

Giovanni Basciani 22.03.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Angelino Alfano il tuo nome fa rima con psiconANO e col mio deret... . Il tuo quoziente intellettIVO è paragonabile ad un partecipante del G.Fratello che per i servi della tv è un pseudodIVO. Tu Alfano Angelino che hai dato il nome al LODO, perchè non ti dimetti così goDO? Tu Angelino servo di Berlusc..., si proprio di quello che più di tutti mi rompe i .....ONI!

andate affanc... 22.03.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho sottolineato anch'io qualche post fa, questa notizia.
La libertà e la democrazia reale sono, nella testa bacata di un illiberale notabile del profondo sud quale è alfano, "una difficile realtà".
Sotto l'egida di un "delirio di controllo" attraverso il quale successivamente farsi i loro interessi monopolistici questi immarcescibili zombi del potere lasciano la loro bava viscida e la chiamano "legalità".
E' già successo negli anni 70 e 80 con le televisioni, a "questi" da fastidio la pluralità e la parola libera.
E' un governo degli eunuchi, cani da riporto che riversano i loro rancori sui cittadini all'ombra del padrone.
Da soli sono inoffensivi, quando "fanno branco" sotto l'egida del "dominante" sono un reale pericolo.
Sparate a vista !!!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Credo che la gente come noi abbia solo 3 possibilita',ma solo una di queste ha la base per tentare di cambiare le cose, per evitare di subirle sino al punto di non ritorno.
Possiamo fuggire, andare altrove, ma prima o poi la corruzione e il malgoverno arriverebbero sino a noi.
Con loro arriverebbe anche l'inquinamento, la distruzione e l'annientamento delle forme viventi.
Possiamo restare "costretti" dagli eventi e dall'impossibilita' di scappare.
In questo caso rimaniamo qui ma subiamo le sorti senza reagire e senza tentare un cambiamento.
Oppure , ultima scelte, rimaniamo con l'elmetto e il fucile, come farebbe un partigiano, e combattiamo con tutte le nostre forze per ribaltare il risultato e ,si spera, vincere.
Nei tempi passati il nemico veniva da fuori, voleva invaderci. Adesso lo abbiamo all'interno e all'esterno, non vuole invaderci come in passato ma in maniera piu' subdola, ci invadono "virtualmente".
Silentemente entrano nel punti nevralgici e li ribaltano, facendoli propri.
LA devono finire...

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento

http://www.danielemartinelli.it/2009/03/21/angelino-alfano-ti-stimo-come-un-pedofilo/

Angelino Alfano ti stimo quanto un pedofilo

marzo 21st, 2009

Sul Corriere di oggi, in un angolino, si legge:

“Appena i tecnici del governo Berlusconi troveranno il modo di intervenire nella difficile realtà del web, arriverà una nuova legge per contrastare gli abusi sempre più frequenti su Internet. Come su YouTube ad esempio. Vogliamo intervenire”.
Così il ministro della Giustizia Angelino Alfano ha risposto ieri sera a Genova durante un incontro pubblico del Pdl a un bambino della quinta B della scuola elementare Brignole Sale di Albaro. Il piccolo lo interrogava sulla possibilità di interventi specifici contro gli eccessi presenti su Internet, in particolare sul più famoso sito di condivisione video, YouTube. «Il nome stesso di rete — ha detto il guardasigilli — rimanda a una maglia difficile da controllare, ma stiamo lavorando sul tema. È difficile intervenire su YouTube, ma quando avremo trovato il modo, lo faremo“.Angelino Alfano ti permetti di rispondere così a un bimbo di 9 anni? Dopo questa tua lezione di inciviltà la mia stima nei tuoi confronti è uguale a quella che provo per un pedofilo. Sei umanamente corrotto. Non hai pietà nemmeno per i bambini e per il loro futuro.Ti illudi di chiudere la Rete? E’ tardi. La Rete ti ha già imbracato caro ministro servo del Berlusconi piduista alleato con la mafia! Considerarti un uomo è solo un eufemismo perché se tu lo fossi ti vergogneresti di esistere.

Ecco l’indirizzo mail per scrivere a questo servo dell’ingiustizia: alfano_a@camera.it

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono molte parole da dire davanti a queste oscenità se non...questi cialtroni mangiasoldi a tradimento NON DEVONO averla vinta!!
E NON L'AVRANNO!!

Roberto Palladini 22.03.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento

..abbiamo (hanno...forse è meglio)creato una confederazione di stati europei la cui unica e scellerata parte comune è la moneta...ma in verità oltre comunque a farci avere notizie distorte di ciò che accade in Italia è...che non sappiamo NULLA di cosa facciano e pensino i nostri concittadini Europei....e in più dopo aver seguito trasmissioni del calibro di REPORT dove impera corruzione e sfaldamento della repubblica in nome dei voti(vedi CATANIA e in genere tutto il Sud)credo che EMIGRARE è ciò che ci resta fare per evitare di vedere la fine di quanto abbiamo amato e che in tempi lontani ci ha fatto sentire fieri di essere Italiani.

marco amaolo 22.03.09 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai capito le Brigate Rosse, che forse rosse non erano. Lottavano contro un potere, forse è lo stesso potere contro cui dobbiamo lottare noi.... Se fosse così... ben venga delle nuove brigate. Loro giocano con l'ignoranza della gente, ma come la storia ci insegna non c'è stato ne chiesa ne stato che abbia saputo sottomettere del tutto il popolo, alla fine tutto si metteva contro il potere con eccessi in piazza. Siamo forse vicini a questi eccessi?

Fiorenzo D'Arsie 22.03.09 10:16| 
 |
Rispondi al commento

...Italianiii!!!!!! Se proveranno a mettere la museruola al Web e già lo sappiamo, perchè non invitare tutti gli specialisti a riunirsi per opporre resistenza con programmi che già da oggi possano metterli in difficoltà ad eseguire ogni tentativo di controllo! Ci dicano se esistono e dove scaricarli ed il gioco è fatto......
Mentalità italiota però a buon fine..... "fatta la legge trovato l'inganno" e vaffa............
Nel frattempo lucidiamo gli zoccoli e votiamo De Magistris se ci fosse anche La Forleo??????

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Il lodo Alfano rappresenta una pietra miliare nello sviluppo delle democrazie occidentali.
Dove non c'è basta una domanda trappola, riguardante fatti personali, alla quale non rispondere equivale ad una risposta affermativa, per dire che un presidente ha mentito, e tenerlo così sotto ricatto, renderlo precario ed indebolirlo durante tutto il mandato.

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 22.03.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Col digitale terrestre sono sicuro che sarà facile per un movimento o un partito, di qualunque grandezza, poter disporre, in proprietà o in affitto, di un canale televisivo, con cui agire nel campo dell'informazione alla luce del sole,e anche in maniera onesta e trasparente, volendo, anche se gli utenti da casa potranno interagire poco.
Col web invece ogni utente ha la possibilità di interagire in qualunque momento con gli altri, anche in maniera anonima o poco trasparente, ma anche gli altri possono nascondersi a lui, ed in questa confusione, densa di sospetti, possono essere orchestrate manipolazioni. In questa situazione un potere più malintenzionato ed astuto del governo attuale, lascerebbe tutto libero, perché si potrebbe difendere attuando contro manipolazioni per poi passare tutto al setaccio, con indagini anche nel mondo reale, per arrivare a sapere tutto di tutti.

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 22.03.09 09:38| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno a tutti.
volevo parlare della crisi, non centra con Alfano...., NO! centra e come! , e mi spiego: vogliamo dirci chiaramente che la crisi non è arrivata ora come un fulmine a ciel sereno, ma da anni forse decenni l'italia è sull'orlo del precipizio.... ora aiuteremo le banche e va bene, toglieremo i soldi a quelli fortunati x darli a i piu' deboli e sono d'accordo.... incentiviamo l'idustria automobilistica ..... e forse va meno bene...
Pero' quando la crisi nel resto del mondo finira' (forse!) noi saremo sempre qui con una palla al piede enorme con su scritto : ILLEGALITA' DIFFUSA IMPUNITA , EVASIONE FISCALE IMPUNITA , CRIMINALITà ORGANIZZATA , ETC ETC.....
Alfano dammi retta lascia stare internet per ora è l'ultimo dei nostri problemi sempre che lo sia un problema.... datti da fare che lavoro ne hai!!!!!!!

massimiliano rava 22.03.09 08:57| 
 |
Rispondi al commento

guardate su skytg24 di oggi che succede in cina ai cyberdissidenti (stanno in galera)oggi lì domani quì diceva la canzone....
40.000 cinesi lavorano per controllare la rete e chi vi parla liberamente :che alfano progetti di imbavagliare la rete per aumentare i posti di lavoro???

emanuela c., viterbo Commentatore certificato 22.03.09 08:47| 
 |
Rispondi al commento

alfano.......a quando un Nodo?

luigi p. Commentatore certificato 22.03.09 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Qualsiasi cosa questi signori faranno alla rete per controllarla, filtrarla, sminuirla e più vedremo impoverire il Paese. L'economia, oltre alla libertà d'espressione e alla democrazia, ne risentiranno. Stiamo pagando il fatto di aver buttato risorse pubbliche sul digitale terrestre e non sulla rete. Abbiamo pagato le furbate dei finanzieri su Telecom (con il saccheggio dei beni di una società che poteva essere fondamentale per le infrastrutture del Paese), subiremo un piano di 'rilancio' dell'economia basato sul cemento. Se andiamo avanti così saremo sempre più poveri.

Peter Amico 22.03.09 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Chissa cosa sta pensando il povero Sandro Pertini ora! Ma che strano paese è il nostro! Un paese in cui le più alte cariche dello stato non possono essere processate, e perchè? Forse perchè sono delinquenti? Verrebbe da pensare ai maligni. Sono proprio stufo di sentire in giro per il mondo che l'Italia e diventata l'italietta, un paese del menga dove è il cittadino comune a prenderlo sempre nel culo, e lì lo tenga!!!

paolo ., viterbo Commentatore certificato 22.03.09 08:18| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,tu che sei così arguto perchè non lanci una nuova versione del LODO alfano? d'ora in poi chiamiamolo BIASIMO alfano non ti sembra più appropriato?
dalla treccani :lòdo dal latino medievale laudum
1)ant. lode
2)decisione degli arbitri(vedi arbitrato)
arbitrato viene da arbiter colui che decide in modo autonomo,di sua esclusiva volontà,ergo un dittatore

emanuela c., viterbo Commentatore certificato 22.03.09 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Il premier in collegamento telefonico al convegno dei Popolari liberali
Berlusconi: «Difendiamo la Chiesa,
ma non saremo come la Dc»

CI SONO DEI BUONI PEDOFILI POTENZIALI VOTANTI NELLA CHIESA

Uno dei tanti 21.03.09 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Sento sempre più vicino il giorno che rincorreremo il P2ista e la sua MARMAGLIA appoggiando dolcemente sulle loro ricche schiene mazze da basebaal. La pazienza e i soldi stan finendo, la disperazione avanza, l' alternativa è rubare da mangiare nei supermercati e finire pieni di vergogna in galera condannati a 10 anni per 1 kg di pasta e una mortadella oppure rincorrere i manigoldi parlamentari e ilo P2ista con mazze cacciandoli in un qualche perenne esilio. Delle 2 scelgo la seconda.
Vedremo allora da che parte staranno i celerini.

Pietro Lagana 21.03.09 22:37| 
 |
Rispondi al commento

mi sono un pò erudito da chi opera nel settore bancario, il perchè le banche non ci rimettono mai,primo controllano le azioni più reditizie di una socetà quotata in borsa,(senza però tenere conto del rischio elevato )poi consigliano ai loro clienti di aquisire tali azioni,(tenuto conto che i clienti solo dopo lunghi periodi possono prelevare i loro guadagni)che in realtà le banche si trattengono da subito tali guadagni che fanno quelle azioni,e ai clienti elargiscono fogli di carta privi di un reale guadagno ma solo scritto, poi nel tempo tali azioni resistono la banca avendo vincolato il guadagno al cliente (ipotesi al sei per cento il restante se lo tiene lei banca ma il rischi è solo dei contribuenti dato che i soldi provengono solo da loro)mentre invece se vanno male le banche non conpaiono mai come possibili pagatori di tali azioni, quindi riassumendo, e come se io andassi in una banca e gli chiedessi di darmi forti somme di danaro e se guadagno lei al massimo percepirà il sei per cento, se sbaglio (solo lei cirimette tutto)alla faccia dei ladroni queste sono le banche e quello che gli stati stanno sostenendo,come baluardo dell'economia e del nostro futuro,è come dare soldi a un ladro e sperare che li investa nel mercato del lavoro,campa cavallo che lerba cresce dico io, e guarda caso i nostri politici di tutto il mondo anno forti partecipazioni bancarie, forse sarà per questo che gli danno soldi gratis dello stato,oggi socetà come la parmalat di qualche anno fà sono circa il 70 per cento per colpa della crisi, e sapete le banche quali soldi useranno per investire in tali socetà i vostri risparmi di una vita,consigli per non gettare via i vostri soldi o il vecchio materasso, o un conto corrente, però occhi aperti se falisse la banca,veloci a toglierli.beppe cosigliali bene sti piccoli inprenditori ,che quelli grossi se li bevono come se fossero acqua.

stefano b. 21.03.09 22:27| 
 |
Rispondi al commento

GENOVA 21/03/2009

Al Tafano il servo-giullare fatto ministro della giustizia dal lordissimo verro d’Arcore sta preparando il terreno per compiere l’ennesima nefandezza utile solo al suo laido padrone.
Ancora non si è placato l’enorme sconcerto, il turbamento profondo, l’ira, il furore, il desiderio di vendetta che il suo lodo-infame ha scatenato nei cuori e nelle menti delle persone dabbene e degli onesti, che questo campione di scelleratezza, questo cadavere insepolto, vomitato tra spasmi di dolore da quel fetido immondezzaio clerico-mafio-fascista conosciuto col nome di “partito delle libertà provvisorie” vuole compiere un altro crimine: fare una nuova legge per contrastare gli “abusi” sempre più frequenti su internet, come ad esempio quelli innumerevoli che si compiono tutti i giorni in you-tube dice il cane.
Oh bestia rabbiosa! non conosci vergogna! In verità è che se ce qualcuno in questo mondo, tra tutti gli umani, che ha compiuto un ABUSO, anzi il padre di tutti gli abusi, l’abuso più grande di tutti quello sei proprio tu con il Tuo lodo-salva-premier!

Il meschino Al Tafano forse non sa, oppure non se ne rende conto che egli verrà ricordato sui libri di storia come colui che ha legato il suo nome alla più schifosa, più turpe, ignobile ed infamante legge mai promulgata nel territorio della repubblica dal dopoguerra ad oggi…… Ricordalo fango!!
Questa volta la strategia usata è davvero di grande ingegno, di sottile intelligenza, subdola, direi quasi diabolica, al punto, da non ritenerla farina del suo sacco bensì di quello ben più capiente e geniale di qualche cardinale.
Segue più avanti……

Fidiculanio Falcula 21.03.09 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Internet è il bene!! Morte a chi vuole fermare internet!!! La conoscenza è diritto di tutti!!

Ma quando Visco ha pubblicato le denunce PUBBLICHE dei redditi ed è venuto fuori che Grillo dichiarava più di 4 milioni l'anno...

Internet è il male!!! Morte a chi vuole diffondere informazioni pubbliche!!! La conoscenza non è un diritto per nessuno!!

E tutti, indifferentemente, ad applaudire come ebeti automi.

nicola marcon 21.03.09 22:22| 
 |
Rispondi al commento

…..Segue da sopra……
….Questi i fatti:
Al Tafano incontra in una scuola genovese un bambino di 5 elementare, il quale -- 10 anni d’età! n.d.t. -- LO INTERROGA SULLA POSSIBILITA’ DI INTERVENTI SPECIFICI! CONTRO GLI ECCESSI PRESENTI NEL WEB!
Lui risponde che una volta risolti i problemi tecnici -- internet è difficile da controllare -- faranno (il governo) una legge per fermare tali eccessi.

Gli ingredienti usati da questo letame d’uomo e dai suoi ignobili compari sono: BAMBINI, INTERNET, ABUSI.
Ergo: IL WEB E’ PIENO DI PEDOFILI CHE ABUSANO DEI BAMBINI! QUINDI PER PROTEGGERE I BAMBINI VA “MESSO SOTTO CONTROLLO”
E’ questo che stanno architettando in combutta con “gli estimator di bambini dai manti neri che infestano le curie.
Questo il messaggio che danno in pasto al popolo stolto, ai tele-giornali-dipendenti, a tutti coloro -- e sono milioni -- che vivono per la propria pancia e non per la propria mente. Vedete cari italiani come arano bene il terreno prima di seminarlo!
Questa accozzaglia di furfanti, questo guasto bastardume di parassiti e succhia sangue va eliminato, va soppresso al più presto…………………….politicamente s’intende.
Ad maiora.
Fidiculanio Falcula

Fidiculanio Falcula 21.03.09 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


E' mai possibile che ogni giorno ci dobbiamo difendere da questo governo? Ma cosa abbiamo fatto di male per essere puniti così?
Quando sarà che gli italiani si accorgeranno di quello che succede?

l antidemagogo Commentatore certificato 21.03.09 22:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

AN SI SCIOGLIE PER FONDERSI CON FI

IL PRIMO GESTO SARÀ UN OMAGGIO AL DUCE SILVIO:


DUE TACCHI ALTI, UN PARRUCCHINO NUOVO E UNA BOMBOLA D'OSSIGENO ;-)

AN E MORTA .... IL FASCISMO LA P2 E LA MAFIA NOOO!!!!!

Uno dei tanti 21.03.09 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Ormai queste dichiarazioni non mi sorprendono più, ed è solo disgusto quello che provo. In merito a questo tema ho espresso il mio parere sul mio blog, con un mio intervento di oggi, 21.03.2009. Se vi va, leggetelo cliccando sul seguente link, grazie!
http://alessandromarciano.spaces.live.com/
Beppe non mollare mai !

Alessandro Marciano', Milano Commentatore certificato 21.03.09 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Solo in gennaio i disoccupati in Ucraina sono aumentati del 50%. La gente fa la coda nelle banche per chiedere prestiti più vantaggiosi. Ognni giorno sfilano per le strade decine di migliaia di manifestanti. La Polizia li attacca con durezza. Molti finiscono in ospedale.
Le piazze sono adorne di slogan politici e piene di gente che chiede un cambiamento totale della linea politica. Stanno organizzando una protesta massiccia di almeno 30o.000 persone, per buttare giù i politici venduti che hanno rovinato la loro economia.
Il clima è prerivoluzionario. La bancarotta dello Stato è attesa da un momento all'altro.
Gli italiani cosa aspettano a occupare le piazze, a issare cartelli con slogan minacciosi, a chiedere a gran voce il cambio della politica?
Queste cose stanno avvenendo un pò in tutta Europa, in particolare in quella dell'Est. Che cosa si aspettao a fare altrettanto?
Se Beppe non organizza niente tra il 25 aprile e la fine di giugno, vuol dire che anche lui predica bene e razzola male.
In tala ipotesi il movimento dei grillini finirà in una bolla di sapone, come tutto quello che succede in Italia.

alessandro c., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.03.09 21:32| 
 |
Rispondi al commento

MA VI PREOCCUPATE DI QUESTO??? SE OSCURANO YOUTUBE NASCERANNO MOLTE ALTRE PIATTAFORME PIRATA E ALLORA VORRO' PROPRIO VEDERLI, IO MI STO STUDIANDO GIA' ORA COME CREARNE UNA HAHAHAHAHAHA: SI DASSERO DA FARE CON I CRIMINALI VA CHE LI PAGO PER QUESTO..... NON PER IMBAVAGLIARE CHI FA CONCORRENZA A MEDIASET. HAHAHAHAHA IL MONDO E' MIO!!!!! HAHAHAHAHA (MONDO WEB)

Salvagno Antonio 21.03.09 20:46| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Come al solito in Italia le studiano tutte per rompere le Palle..!!

Dino D., Torino Commentatore certificato 21.03.09 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Perchè l'imbavagliamento della rete è tale,e non fondata, secondo alfano/d'alia/carlucci, su un reale problema che ha questa tecnologia?Per un concetto molto chiaro e semplice.Se io uso l'auto in modo criminale, cioè vado come un matto, non mi fermo ai semafori rossi, non mi fermo a far passare i pedoni sulle striscie pedonali ecc, ed ho ucciso parecchie persone, non vedo che c'entrino tutti gli altri, non mi pare democratico far circolare i soli conducenti di mezzi pubblici, tassisti ecc(nell'immaginario collettivo, il pazzo con l'auto equivale a chi usa la rete in modo illecito, i conducenti dei mezzi pubblici equivalgono ai giornalisti, questo secondo il trittico sopramenzionati), per cui se non è democratico si deve colpire chi delinque, non colpevolizzare tutti i conducenti di mezzi.Ecco perchè quello che dice la carlucci&compani è dittatura sotto forma di liceità.

elvis r., genova Commentatore certificato 21.03.09 19:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

MA PICCHIAMOLI TUTTI STI PORCI....

angelo f., Milano Commentatore certificato 21.03.09 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto Beppe...nient'altro da aggiungere!

Marco D., Sassoferrato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.03.09 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa succederà se lo Stato vorrà diventare proprietario dell'infrastruttura su cui 'gira' Internet e inizierà a stringere o a far funzionare a singhiozzo i rubinetti della connettività?

Anto N. Commentatore certificato 21.03.09 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Brutto cane preoccupati della crisi economica che sta' mangiando quel poco che avete lasciato in questo paese.Dovessi andare io al governo,vi farei linciare dalla gente che avete rovinato.....

antonio sirianni (siriodelirio), Roque d'Antheron "France" Commentatore certificato 21.03.09 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Brutto cane,
preocupati della crisi economica che st

antonio sirianni (siriodelirio), Roque d'Antheron "France" Commentatore certificato 21.03.09 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Non sopporto Giuseppe Cruciani di Radio24; non mi piace come tratta le persone che manda in diretta, i suoi toni di sufficienza e superiorità con cui tratta gli ascoltatori che si "degnano" di chiamarlo. I suoi modi sprezzanti con cui tratta chi non la pensa come lui.
Ultimamente pare abbia scritto persino un libro in cui perora la costruzione del ponte di messina. G. C. è il più emblematico esempio di giornalista-cane da riporto del potere (di qualunque colore) che oggi abbiamo in Italia.
Dopo Forbice, Zappiamo anche Cruciani!!

Mr. Benny 21.03.09 18:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

alfano non ne possiamo più di chi ha il letame nella testa come te

alessandro pandolfo\ 21.03.09 18:26| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
MEDIASTE, PER QUANTO SI OSTINI E' GIA' ESTINTA, E' GIA' IN ESTINZIONE, YUO TUBE E' IL FUTURO......
Alvise

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 21.03.09 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Anche YouTube però essendo di google Italia è ben manovrata dall'"interno" e fanno un pò quello che gli pare, il bello e il cattivo gioco. Non sono così santi e puliti.

Roberto P. Commentatore certificato 21.03.09 18:07| 
 |
Rispondi al commento

LA COSA PEGGIORE CHE CI POTESSE CAPITARE , NON E' STATA TANTO LA CRIMINALITA' ORGANIZZATA AL POTERE , QUANTO L' IMMANE IGNORANZA DELLA NUOVA CLASSE DIRIGENTE

MARIO CRUGLIANO 21.03.09 17:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Signori, vorrei farvi presente una cosa!
Quando fu messo online l'ormai famosa intervista a G. Genchi, youtube blocco il numero delle visualizzazioni, in modo che non fosse possibile farlo arrivare in prima pagina!
Se avete dubbi su questo, vi basta andare a leggere i commenti che ci furono i primi giorni che il video fu messo online!
almeno in quel caso youtube "accontentò" gli psicotici del governo!!!

Mai Più Commentatore certificato 21.03.09 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se conoscete un po' di francese, leggete qui
http://attaligratuit.wordpress.com/
e chiedetevi quando avremo un Attali anche in Italia...

Jack Torrance, Overlook Hotel Commentatore certificato 21.03.09 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,me sai meglio di me,la storia non procede in maniera lineare,ma in sordina per anni ed anni fino a che repentine e fulminee ''rivoluzioni''portano a mutamenti epocali,pochi mesi cancellano decenni.Si diceva che l'ideologia era finita,che il ''mondo'' economico aveva definitivamente spodestato il ''mondo'' politico.Ora negli USA si sta affermando l'Obamismo.Una battaglia all'ultimo sangue si sta preparando.Le lobby del potere,compagnie del petrolio,assicurazioni,sanità,leghe di coltivatori,grandi monopoli,stanno preparando la loro controffensiva contro Obama e la nuova politica.In Europa ,(come mai i ns.media hanno pressochè ignorato le grandiose manifestazioni in Francia?)cominciano a sentirsi gli zoccoli dei bisonti.Non si può più proseguire con i vecchi strumenti.BISOGNA CREARE UN PARTITO DI OBAMA anche in Europa. Ormai in tutto il mondo le parole d'ordine finiranno per essere le stesse e bisogna organizzarsi,uscire dai confini nazionali,creare una rete di collegamento mondiale.Si può fare,bisogna iniziare.Prendere lo spunto dalle elezioni Europee per cominciare.Anche in Italia è necessario creare un NUOVO PARTITO,che si rifaccia in modo inequivocabile alla nuova politica di OBAMA.
Non è più tempo di sole liste civiche e di comuni a 5 stelle.I tempi galoppano non si può arrivare in ritardo.Richiederà ulteriori approfondimenti ,ma lo spunto è questo.

vincenzo celano 21.03.09 17:20| 
 |
Rispondi al commento

bravo beppe, continua così

Giancarlo Zambolin, Verona Commentatore certificato 21.03.09 17:19| 
 |
Rispondi al commento

bravo beppe continua così

Giancarlo Zambolin, Verona Commentatore certificato 21.03.09 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Qui al Nord un sacco di gente ha perso o sta perdendo il lavoro, molti non hanno nessun ammortizzatore sociale e hanno pure la disgrazia di avere famiglia, altri se la cavano grazie alla pensione del papà che li matiene ancora in casa a 40 suonati e c'è da sperare che il babbo campi oltre i cent' anni..., altri ancora non hanno mai nemmeno iniziato a lavorare se non facendo lavoretti da sfruttati del tipo precario a vita trattati a pesci in faccia e senza uno straccio di futuro.
E in tutto sto marasma il P2ista malefico e la sua ghenga se la ridono e ci prendono per il culo con.....OTTIMISMO!!
E poi rincarano la dose della PRESA x il CULO tentando continuamente di metter sotto il loro schifoso e viscido controllo Internet. Che ci provassero sti maledetti malefici!!!

Alberto Carugati 21.03.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento

quoto beppe al 101%

gluca

gluca pellegrino 21.03.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

sono loro che hanno paura, non noi, youtube sopravivverà all'idiozia dei servi dello psiconano...non possono fermare la rete..possono oscurare qualche sito..ma le teste pensanti per inventarne degli altri siti siamo noi, noi che la usiamo la rete, noi con i nostri neuroni tutti ben saldi e convinti a non arrendersi mai...noi che non siamo succubi del dio denaro e del potere, noi che siamo anime libere ed oneste siamo noi che costruiremo il futuro ...loro perderanno..sono ormai già in declino..
v. briscioli

vincenza briscioli, pisogne Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.03.09 17:07| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Propongo di inserire nei blog le facce di tutta la feccia di destra e di sinistra che ha tentato e che sta tentando di mettere sotto controllo Internet asservendola al loro padrone Al Capone P2ista vecchio rintronato mandolinaro. A cominciare dalla mela sverdona Carlucci, dal Barbareschi, dall' Alfano, dal D' Alia. Come in una sorta di manifesto di WANTED stile Far-West.

Saverio Ingloria 21.03.09 17:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Premetto che io sono letteralmente TERRORIZZATO dalle affermazioni del ministro Alfano.

E terrorizzato è dir poco, giacché, pur concedendogli il beneficio del dubbio sulla buonafede, o è molto ignorante in merito, oppure vuole applicare la censura. Nel primo caso farà una figuraccia, nel secondo le conseguenze sarebbero catastrofiche. Anche perché tutti i "civilissimi" paesi della CE cercano da sempre di censurare Internet (da prima che molti di voi sapessero cosa vuol dire la parola censurare) e finora erano gli USA ad impedirglielo... ora non più!

Cmq, c'è da dire che, se da un lato Internet è una manifestazione importante della libertà di espressione, dall'altra essa è complice di alcuni dei più ignobili reati contro la persona che esistano, primo fra tutti la pedofilia.

E non dimentichiamo che pure la malavita organizzata usa Internet per i suoi [loschi] affari.

Dall'altro lato Internet è stata da sempre usata come ponte per superare le censure nazionali e far conoscere al mondo alcune delle più spietate repressioni del nostro tempo (Per chi ricorda Sarajevo, prima che ne parlassero sui telegiornali, le notizie arrivavano via Internet, per non parliare poi del Tibet).

Ora, io stesso vorrei una qualche sorta di regolamentazione che protegga da pedofili e malavitosi, eppure vorrei anche che persistesse la libertà di espressione. Ovviamente le due cose non funzionano assieme!

Qui mi limito a ricordare che se Internet è una cosa positiva per certi aspetti, è negativa per altri, come tutte le cose che esistono.

Non demonizzate Internet, ma nemmeno santificatela! Ammettetene pregi e difetti, e difendetela per le cose buone che porta!

Jaa Ne
Elei-Mi-Shill


LORO(PIDUISTI,MAFIOSI,POLITICI,SERVIZI SEGRETI)TEMONO CHE NOI POPOLO IMPARIAMO AD ORGANIZZARCI E A COMUNICARCI I NOSTRI PENSIERI TRA DI NOI.
>
SAREBBE BELLO ORGANIZZARSI IN GRAN NUMERO E MANTENERE I CONTATTI,QUESTO E` QUELLO CHE LA POLITICA TEME DI PIU`.

gina rubani 21.03.09 16:27| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA E` UNA VERA E PROPRIA SOPPRESSIONE DELLA LIBERTA` DI ESPRESSIONE.
>
E` ARRIVATO IL TEMPO DI RADUNARE TUTTI COLORO CHE VOGLIONO RIBELLARSI CON UNA RIVOLUZIONE ALLA MAL POLITICA.
>
GRILLO SE NON LO FAI TU,CHE HAI ROTTO TALMENTE LE PALLE A TUTTI GLI ITALIANI,CHI LO DOVREBBE FARE?
>
BISOGNA RICHIEDERE UNA MANIFESTAZIONE CHE MOLTO PIU GRANDE DI QUELLA DI PARIGI E POI SI VEDRA` SE LA POLIZIA MANGANELLERA`MILIONI DI MANIFESTANTI.
>
NON PAGARE LE TASSE A QUESTA ITALIA E` IL PRIMO MOTTO,BOICOTTARE I PRODOTTI CHE FANNO RICCO BERLUSCONI E` IL SECONDO,SCEBNDERE IN PIAZZA E SCIOPERARE E` IL TERZO.
>
CHI DI VOI E` D`ACCORDO?

GINA RUBANI 21.03.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

La MARMAGLIA che sta al governo sono solo un branco di lupi famelici, profittatori, corrotti e corruttori.
Fanno di tutto e son disposti a tutto pur di mettere sotto il loro controllo la Rete che non può ne potrà essere controllata da quella feccia di ladri che stanno al governo, a meno che non abbino il coraggio e la follia di tramutarsi in chiara dittatura sudamericana a tutti gli effetti. Non credo che la feccia arrivi nè possa arrivare a tanto.
Il P2ista e i suoi sodali saranno costretti alla fuga verso Hammamet inseguiti da legnate sul groppone. Hanno stufato e hanno rovinato il' Italia abbastanza.

Piero Lafrancia 21.03.09 16:17| 
 |
Rispondi al commento

alfano faccia da pesce lesso serva del nano piduista 1816 in odore di mafia mi mandi un bacione al boss crocenapoli

Ano-alf badante-del-n-ano 21.03.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Non saranno dimenticati i nomi di questi beceri personaggi che hanno contribuito con il loro operato e le loro firme alla disfatta della democrazia in Italia.
E pagheranno, tutti, di persona, con gli interessi.
Questi, che hanno permesso il fiorire di estreme destre di ogni tipo in ogni settore della società, solo per usare carne da piazza contro le opposizioni.
E hanno già iniziato a mostrare la loro vera faccia producendo un morto a genova giusto appena insediati e manganellando qua e là operai, studenti, donne, anziani mentre loro stessi si parano il culo fabbricando leggi su misura per i loro reati.
Tutti i membri di questo parlamento dovranno essere cacciati a pedate uno per uno.

real time 21.03.09 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Sbigottita, oggi, ho appreso di un "partito degli italiani" a cui si sta lavorando nella CdL. Perplessa mi sono posta alcune domande: se esiste un partito degli italiani e tale partito esprime la politica della destra con tutto quello che ne consegue (nucleare, riforma Gelmini, piano casa, piano salvataggio banche, social card, ronde, medici "invitati" alla delazione, leggi ammazza blogger, ecc...), io mi devo considerare di destra? Ne devo dedurre per sillogismo, che se non mi riconosco nel partito degli italiani, non sono neanche italiana? Mio Dio, cosa sono diventata allora, un'apolide?
Poichè sono testarda e non mi rassegno facilmente a perdere la mia, per quanto sofferta, identità, propongo di contrapporre all'altro un ideale "partito degli italiani onesti" (di pietro,de magistris, travaglio, i grillini e così via) che si distingua dal precedente per eccellenza morale e propositività politica e soprattutto mi consenta di considerarmi ancora, malgrado tutto e molto dolorosamente, ITALIANA.

mana mana Commentatore certificato 21.03.09 15:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La "realtà del web" è "difficile" per loro, perchè si tratta dell'unico medium su cui è possibile fare informazione vera.

Sempre che non riescano a fare qualche legge per cui, in Italia, si passi da "YouTube" a "TestadasfaltoTube", con Fede come garante per la pluralità dell'informazione...

Carletto M. 21.03.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete capito? Queste parole le ha dette ad un bambino di 5 elementare! Stanno intervenendo sui bambini! L'altro giorno in tv c'era il presidente di Patti Chiari che organizzava una manifestazione per i bambini per fargli capire il varole dei soldi e del risparmio, far capire il legame cittadino-banca. Si stanno assicurando i clienti del futuro! E stanno insegnando ai bambini che internet è pericoloso! Vi prego, spiegate subito ai vostri bambini come stanno le cose... Perchè loro stanno già iniziando il lavoro... Mio figlio si troverà a lottare con qualche altro figlio coglione di qualche mio coetaneo trentenne coglione che ora non usa internet... capite? Youtube non teme omuncoli come Alfano, teme l'ignoranza della gente.

Massimo Baldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.03.09 15:43| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Alfano è il risultato dell'italiano medio che legge gazzetta dello sport e guarda le isole, i grandi fratelli et similia.
CE LO MERITIAMO. L'ALFANO.

Paolo R., Padova Commentatore certificato 21.03.09 15:35| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori