Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Morti di Fame/1


Strip tease precarie
video_streaptease.jpg


Qualcuno bussa alla porta. Tu apri e tutto cambia. Il licenziamento è arrivato anche per te. Non fai più parte degli Schiavi Moderni tenuti in vita da uno stipendio miserabile. E neppure dei candidati alle Morti Bianche che però hanno un lavoro. Ora sei un Morto di Fame. Hai diritto alla social card. Uno dei due, forse tre, nuovi milioni di disoccupati del 2009.
Il momento del distacco, dell'uscita dalla fabbrica o dall'azienda è uno stato di trance. Il cervello galleggia, tutto è in discussione. Chi l'ha vissuto o lo vive sa che è come un piccolo infarto. Ti senti perso nel nulla e non sai cosa fare. Il giorno prima i cancelli della fabbrica erano aperti e parlavi con i tuoi compagni di politica o di calcio. L'azienda poi chiude, senza un perchè, senza avvisare nessuno. Ti trovi alle 6 del mattino di fronte ai cancelli con i tuoi colleghi e con i celerini. Poca conversazione, molte manganellate.
Se sei precario non hai protezioni. Se sei dipendente hai la cassa integrazione per qualche mese. Sei fuori dal sistema e questo lo capisci solo adesso. La disoccupazione è contagiosa. Se chiude una società, spesso chiudono anche i suoi fornitori. Se i disoccupati in un una zona aumentano, in quella zona chiudono negozi e supermercati. Il disoccupato, il Morto di Fame moderno, è un virus. Abita in un Paese governato dall'uomo più ricco, dai parlamentari più numerosi e più pagati, dalle pensioni a senatori e deputati dopo due anni e mezzo. In città è circondato da Suv, da evasori fiscali che frodano 250 miliardi di euro all'anno allo Stato, da dipendenti della criminalità organizzata, la prima azienda del Paese per fatturato. Lui non è un politico, un evasore, un criminale, per questo è disoccupato. E' vissuto in un mondo a parte in cui la parola onestà aveva un significato.
Vedo persone dignitose chiedere la carità nelle stazioni o premere le gettoniere dei telefoni nelle metropolitane. Una signora mi ha chiesto qualche euro, non mi ha riconosciuto, non sapeva di parlare con un genovese, belin. Mi ha detto che aveva fame. Non era extracomunitaria, clandestina, zingara, era italiana e senza un lavoro. Era una nuova Morta di Fame.
Il blog riceve ogni giorno storie di nuovi Morti di Fame, su come sono stati licenziati. Ho deciso di raccogliere le testimonianze in un libro che pubblicherò in formato digitale scaricabile gratuitamente dal blog.
Raccontate le vostre storie e lucidate i vostri zoccoli.
Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

.......................................................................................................................

FREE BLOGGER

freebloggers_go.jpg

Inviate le vostre foto con la scritta: "FREE BLOGGER":
Invia una mail a freeblogger@beppegrillo.it con:
- Oggetto: il tuo nome
- Testo: indirizzo del tuo blog
- Allegato: la tua foto con un cartello "Free Blogger"
Le foto appariranno nella barra superiore del blog.

Diffondi l'iniziativa

3 Mar 2009, 18:34 | Scrivi | Commenti (1478) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Nel 2002, a causa della malattia di mia moglie,per le frequenti assenze accumulate sul lavoro,dovute alla necessaria assistenza nei suoi confronti,sono stato LICENZIATO.
Una volta rimasto solo ho cercato inutilmente lavoro, ma visto il superamento dei 50 anni, non c'è l'ho fatta. Così ho cominciato a vendere la macchina, i mobili di casa, e alla fine l'appartamento. la prossima tappa?

daniele vesco, trento Commentatore certificato 11.09.09 04:21| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, stanno provando a mettere figli di lavoratori contro i padri lavoratori.
Con gli importi dei contributi INPS versati a partire dal Settembre 1963 al Dicembre 2003, ho virtualmente acquistato ogni anno, dei normali Buoni Ordinari del Tesoro, calcolandone il montante (capitale più interessi) fino al 01 Luglio 2004, giorno in cui mi è stata accreditata la prima mensilità di pensione. Premetto che i miei redditi, e quindi le relative trattenute INPS, sono stati simili o leggermente superiori a quelli di normali operai, magari specializzati, come ce ne sono a milioni.

Detto montante, ammonta alla somma di LIT. 1.069.078.000 (un miliardo sessantanovemilioni settantottomila), pari a € 552.132 (cinquecentocinquantaduemila132).

L’ importo della mia pensione 2005 ammontava a € 20.278 lordi, € 16.118 netto.( ebbene sì, 4.160 euro di trattenute IRPEF, perché sulle pensioni, le aliquote Irpef sono del 23% fino a 15.000 euro e del 27% oltre, mentre per le rendite finanziarie, l’aliquota fissa è del 12,50%).
Quindi, il mio capitale, mi rende il 2,92% annuo, ed alla mia morte, IL CAPITALE RIMANE ALL’INPS.
Mi sono preso questa briga, perché sono stufo di sentir dire che i figli, devono lavorare per pagare la pensione dei padri.
I soldi, se li sono e se li stanno mangiando “Lorsignori”.

antonio d., carrara Commentatore certificato 10.03.09 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri il presentatore de l'Infedele ha affermato che la Indesit non sarebbe così grande se non avesse fabbriche in tutto il mondo. Il problema è che oggi ogni posto di lavoro dipendente è a rischio per la globalizzazione incontrollata: se esistono paesi con costi del personale e finanziari fiscali più vantaggiosi licenzio da una parte ed assumo dall'altra. Il capitale è orgaizzato a livello mondiale, i lavoratori no e subiscono i ricatti di chi li vuole affamare sfruttando le differenze di retribuzione e la ebolezza dei paesi emergenti.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.03.09 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Nel paese dell'indulto. Il mio è uno sfogo, ma avendo seguito il tuo ultimo spettacolo a Roma permettimi di trasferirti una mia esperienza nel mondo del lavoro e quindi per matematica equazione una gran incazzatura. Ho 27 anni e sono andato a fare un colloquio per uno dei più importanti ospedali di roma per essere assunto come infermiere(non faccio il nome del posto ,perchè per ciò che è il mio percorso nel mondo del lavoro, ho ormai paura di ogni cosa, per esempio ora che salti in aria il pc, ma questa è un' altra storia). Sono pronto con la penna in mano a firmare questo contratto a tempo det. 12 mesi, quando una signora piomba in stanza urlando trafelata di bloccare il tutto, mi viene sfilato dalle mani il contratto e tolti tutti i documenti da me firmati su privacy e c.zzi vari. IL problema insormontabile sono i carichi pendenti,da me consegnati 2 gg prima e vagliati al momento della firma. Nel maggio 07 sono stato fermato con tasso alcolemico di 1,02(fortunosamente nessun ferito e nessun danno a esseri umani, ANIMALI E COSE); revoca 45 gg di patente, trattemento da criminale( ogni 2 anni pipì davanti a un infermiere), pensavo fosse finita, niente, il contratto non si chiude per questo fatto di ormai quasi 2 anni fa, per cui aspetto un procedimento penale e nel frattempo sono bersaglio di questo assurdo mondo del lavoro.
So dal tuo spettacolo che una cosa del genere ti tocca direttamente e Mi chiedo e a questo punto ti chiedo se sia giusta una cosa del genere, o se non peggiori le cose. Io sono incazzato nero , ma me la sto cercando di far passare, ti scrivo e un pò mi scarico.ma è questo il modo di trattare un givane che inizia a lavorare? tra l'altrto la mia prima esperinza di lavoro si chiude con vertenza patteggiata per licenziamento senza giusta causa, ma come detto questa è un altra storia. Sinceramente non vorrei fare del vittimismo, vorrei stare a rimorchiare con il mio stipendio, ma non mi è permesso,perciò t scrivo di questa rottura di c....

aureliano morchio 09.03.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ieri c'ero a Firenze...e sono stato molto soddisfatto di tutto ciò che ho sentito.. seguivo già parecchio ma nn mi sono mai iscritto al blog... ma oggi ho deciso che è ora di finirla con quei pagliacci che sono seduti al parlamento.. diamoci forza e cerchiamo di far capire a tutte le persone quanto ci vogliono fregare nascondendoci le vere notizie e mille altre cose!forza Beppe ce la faremo!

Francesco B., Venezia Commentatore certificato 09.03.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ho visto che sostieni la connessione ad internet diffusa tramite wifi:

"Parliamo di riciclaggio dei rifiuti, parliamo di raccolta differenziata porta a porta piuttosto che inceneritori, parliamo di wifi, di connessione libera e gratuita."

Una bella idea, ma hai letto questo rapporto?
http://www.bioinitiative.org/

O questo articolo?
http://www.i-sis.org.uk/DSOM.php

Ciao,
Luigi

Luigi Ponti 08.03.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe

Sono un comico quindi un tuo collega, ultimamente mi sono accorto che il bar dove prendo il cffè alla mattina è molto frequentato, più del solito e siccome le persone che lo frequentano ultimamente le conosco quasi tutte mi sono permesso di chiedere il motivo della loro presenza al bar a quell'ora, la risposta è stata: sono in cassa integrazione, sono disoccupato, sono in mobilità.
A questo punto è stato inevitabile parlare di politica e tra una balla e l'altra ho scoperto che nessuno di loro sa quanti e chi sono i condannati in parlamento, nessuna sa dei 98 miliardi di euro che qualcuno che noi sappiamo deve al fisco, nessuno sa che vogliono privatizzare l'acqua eccetera eccetera...
Quindi, al rete ha un grande potere ma non tutti hanno un computer in casa e so per esperienza personale che se parti alla mattina alle 5 per andare a lavorare da Beregamo a Milano e torni la sera alle sette, se ti metti davanti ad un computer ti addormenti.
Io sarei dell'idea di stampare su carta i nomi e le facce con reato allegato e distribuirli fuori dalle fabbriche e fuori dalle scuole e far vedere loro chi sono le merde che stanno portando alla rovina il paese e far vedere ai giovani chi sono le merde che gli stanno rapinando il futuro.
Comunque la cosa che mi ha colpito positivamente quando ho parlato con queste persone al bar è stata la reazione di rabbia e disprezzo per quella gentaglia qualcuno ha anche bestemmiato ( sai i beragmaschi quandi s'incazzano no trattengono nulla).
Qualcuno me lo sono trovato contro, ma mi sono accorto che replicavano con informazioni televisive quindi puoi capire cos'hanno ingerito.
Il mio grande maestro e amico Enzo Jannacci mi ha insegnato che i grandi comici hanno sempre tenuto in considerazione il sociale, io fin'ora ho cercato di farlo giocandomi anche occasioni economicamente vantaggiose ma ho capito che se un uomo perde la dignità anche solo una volta, l'ha persa per sempre.
Se posso contribuire come comico fammi sapere

osvaldo Ardenghi 08.03.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi,l'ora X sta arrivando.Ci siamo rotti i coglioni.Tutti in piazza!Bruciamo questi politici delinquenti che,in tempi miserevoli,continuano a campare come nababbi.Credo che se lo stipendio di un parlamentere non superasse i 3000.00 euro al mese,non si scannerebbero per avere lo scranno.
Questi porci fanno tutti il doppio o triplo lavoro
quando non hanno anche la moglie in Parlamento.
pinocchio32

pino b., roma Commentatore certificato 08.03.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi fate incavolare quando parlate di precari. Perchè per tutti i precari sono i cocopro, quelli dei call center e compagnia bella.
Lavoro dal 2001 per un giornale locale, volete leggere il mio contratto?? E' una barzelletta, semplicemente ridicolo, non sono soggetta a niente (il cocopro almeno ha dei contributi previdenziali), il mio datore di lavoro non ha obblighi di alcun tipo nei miei confronti, io devo solo andare lì e lavorare, per uno stipendio che, dal 2001, non ha subìto alcuna modifica o adeguamento.
Siamo tanti, con me ci sono giovani, universitari, con la bella speranza di avere uno straccio di contratto di collaborazione dopo anni di lavoro come fantasmi.
Quindi scusatemi se mi arrabbio quando sento parlare di precariato, perchè i veri precari non sono i cocopro...

Silvia Fortunato 08.03.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei proporvi questo, popolo di Beppe Grillo.
Perchè non iniziate a comprarvi la testata del vecchio PCI, che è in vendita.." L' UNITA'" autotassandovi e mettendo come direttore il vostro paladino M. Trav... (non riesco nemmeno a scrivere il suo nome) per iniziare e poi successivamente, se riuscirete a risollevarla potrete pensare a Mediaset.
Rilevare l' azienda del presidente del consiglio è il sogno del vostro leader, Beppe, ma prima secondo me dovrete dimostrare di riuscire a salvare L' Unità facendola diventare il vostro giornale quotidiano...
PENSATECI.
grazie per pubblicare il mio pensiero, doverso dal vostro..(se lo vorrete pubblicare).
CIAO E BUON LAVORO.

paolo erre 08.03.09 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Se il Partito Democratico alle prossime elezioni prende un'altra
"batosta" è destinato a dividersi e, forse, a far la stessa fine di
Rifondazione e altri.
Coraggio Franceschini, la maggioranza degli italiani non chiede
vantaggi, ma giustizia e parità di condizioni. SI PUO' ANCORA FARE.
1) Primarie vere, non finte, per scegliere dirigenti del partito e
candidati a tutte le elezioni.
2) Tutte le tv privatizzate con obbligo di trasmettere un certo numero
di telegiornali statali in contemporanea dove viene garantito
l'accesso,con tempo uguale per tutti, a tutte le forze politiche
presenti in parlamento.
3) Giornali quotidiani di proprietà solo di cooperative di giornalisti
con eventuali aiuti pubblici solo sulla base del venduto reale.
4)Bilanci di tutti gli organismi pubblici da far analizzare, controllare
, commentare e certificare negli istituti tecnici ed università.
5)Il novanta per cento dei posti pubblici a rotazione a tempo
determinato a tutti i disoccupati con graduatoria di accesso determinata
dalle iscrizioni alle liste di disoccupazione. Il restante dieci per
cento contratti quinquennali con analisi annuale dei risultati conseguiti.
6)Detrazione, anche se parziale, di tutte le fatture nella dichiarazione
dei redditi anche ai privati.
7) Sequestro immediato dell'azienda e dei c.c. a chi viene trovato ad
utilizzare personale in nero.
8) Abolizione delle provincie e riforma del Parlamento con diminuizione di deputati e senatori, come progettato e non attuato.

Si può ancora fare, ma siamo alla zona cesarini. Presentando subito il programma, la maggioranza degli italiani è pronta a dare per l'ultima volta fiducia. Ma ora fatti, non parole e inutili infinite mediazioni.

Gonario Manca
telegoma@tiscali.it

Autorizzo la pubblicazione

GONARIO MANCA 08.03.09 09:53| 
 |
Rispondi al commento

La CRISI è nelle fauci di tutti, oggi.
Ma questa truffa ha radici lontane.
Non faccio macro-analisi, ma racconto la mia storia: Dopo oltre trentanni di normale lavoro, con un passaggio truffaldino da una SpA ad una Srl controllata dalla prima, senza cambio di funzioni e/o attività, dopo sei mesi, maggio 2003, vengo licenziato perchè "non ho superato il periodo di prova", facendo quello che ho sempre fatto! E allora faccio causa. La vinco! (quasi 200.000 euro l'esborso della controparte) Ed ora lavoro cocopro. Sei od otto mesi all'anno. Nei fatti ha vinto il Sistema: a 55 anni non sono nè carne nè pesce. Tre splendidi figli, una moglie da adorare, un lavorare di merda. Qui a Genova abbiamo avuto ed abbiamo MIGLIAIA di casi simili, sia singoli che di gruppo. Sono un ambientalista: le prossime bottiglie incendiarie saranno di vetro riciclato ed ecodiesel. Fate come me, non ammorbate l'ambiente per 4 $?&@#Z|.

Franco Pasa 07.03.09 08:02| 
 |
Rispondi al commento

ebbene si è toccato anche a me..il 17 febbraio sono stato lasciato a casa dopo un intero anno senza diritto a ferie e malattie pagate..eppure quel lavoro mi è piaciuto da subito..ci ho messo l'anima e anche più...le promesse prima di firmare il contratto...poi un bel giorno arriva l'amata cassa integrazione (amata dagli imprenditori) dopo appena un lievissimo calo nel fatturato rispetto al mese precedente...tutti in riunione...operai ed impiegati..."ragazzi la situazione è grave...ve ne sarete resi conto pure voi guardando la tv" e le solite menate....e puff.....70 persone con metà dello stipendio....
non sono stato forte abbastanza...quando il capo mi ha stretto la mano dicendo in bocca al lupo...ho pianto ,ma avrei tanto voluto dirgli che nella bocca del lupo mi ci aveva messo lui....

Alessandro Bottelli 06.03.09 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Oltre a lavoro perduto, non ho una lira e questo mese per un ventiseienne disoccupato ci sono ben 740,00 euro di ASSICURAZIONE!!!! STROZZINI!!!!! POTEVO MANTENERE UN FERRARI!!!!!!!!

daniele t., trecate Commentatore certificato 06.03.09 16:53| 
 |
Rispondi al commento

la indesit sta per chiudere uno stabilimento al sud vicino ad un paese dove la metà della popolazione lavorava lì e mandera 6000 persone a casa per aprire in polonia. Lo sapete che la nuova 500 fiat e tutta polacca ? Non ve la prendete però con i polacchi ma con questo capitalismo che sfrutta l'assenza di diritti sociali e sindacati dove può: oggi nell'est europa e domani quando anche loro alzeranno la testa, in africa e poi quando l'europa tornerà alla miseria, i capitali torneranno in europa per sfruttare quella miseria. I diritti umani, sociali e sindacali devono avere regole mondiali ed occorre penalizzare le produzioni che sfruttano la povertà e la nuova schiavitù finacheggiati dalle banche e dai governi cmpiacenti compagni di merenda.Hanno distrutto la piccola e media impresa, eliminato la concorrenza, creato mega imprese industriali e commerciali, contratti di lavoro precari, pseudo cooperative che fiancheggiano strutture pubbliche e private ed ora chiedono anche il conto a noi. Hanno fatto entrate più stranieri, comunque poveracci, di quanti potevamo assorbirne a vantaggio della criminalità organizzata e del mercato degli schiavi presente anche in italia, specia al sud nell'edilizia ed in campagna. Ora come è possibile rimediare a tutto questo ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 06.03.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi trovo per trabajo in Alemanne. Sono un Barone de la Suisse, esattamente il Baron Edmundo Jagaller de Mosargon. Ho un milione di azioni di Banca Mediolanum che stan letteralmente precipitando, ogni giorno meno otto, meno otto, meno sei. Ho anche tante Mediaset, 800.000, che sono in linea con le crollanti appena citate Banque Mediolanum. Si dice nella mia Geneve che Banca Mediolanum stia cadendo come se in un baratro, perche´coinvolta in traffici di danari mafiosi con gli Zummo, via ciellino deviato ( mi par si dica cosi') e riciclatore di danari malavitosi, tale Paolo Sciume´di Banca Mediolanum. Tale riciclaggio di danaro della mala sicula, pare sia stato fatto su ordine dei banchieri ( si bisibiglia), pur indagati, Edoardo Lombardi, Giorgio Pirovano, Massimo Doris e Ennio Doris di questa, quindi, camorristina, Banca Mediolanum. Ma si dice che detta Banque Mediolanum, stia mezza fallendo, anche perche´ coinvolta in altri riciclaggi di danaro criminale per la mala messicana, via Alain Stanford, e la mala colombiana di destra. E si connette tutto cio', poi, ai noti riciclaggi di danaro parimenti mafioso del padre di Silvio Berlusconi, Luigi Berlusconi, in Banque Rasini (chiusa proprio per detto lavado de dinero). E si lega, poi, per concludere, tutto cio', alle 13 scatole occulte che controllano Fininvest, che, per tutto il mondo, ormai, son assolutamente di provenienza criminal. Perbacco, impazzisco, sto avendo perdite paurose, potete darmi ragguagli svp? Grazie.
Ps 1 saluti dai miei vicini di casa, i Berlusconianissimi ( come me) massoni Savoia´.
Ps 2 Scrivo anche qui, perche´quella canagliaccia filo Banque Mafiolanum Mediolanum di Paolo Barrai di Mercato Libero ha avuto paura a darmi risposta, donc.......

Baron de la Suisse Edmundo Jagaller de Mosargon, Geneve 06.03.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento

qui si parla solo,di una crisi che si fa sempre piu' acuta,ieri ci e' stato comunicato che quest'anno sara' ancora piu' dura.Io chiedo a Beppe quando veramente si fara' una vera manifestazione di protesta (civile) magari invitando i signori camionisti a darci una mano ,(aveste visto cosa accade quando si fermano questi lavorator? si blocca tutto.)Beppe organizza uno sciopero generale e vediamo effettivamente quante persono ti seguiranno o siamo bravi solo a parole? Vorrei aggiungere una mia considerazione a me non sembra buona l'idea di dare degli incentivi per l'auto,semmai questi incentivi diamoli alle famiglie che se poi vorranno compreranno l'auto (magari poi la fiat o altri se veramente vogliono vendere abbassassero i prezzi rendendoli piu' accessibili in modo tale che le famiglie che sono in condizioni di poter acquistare, acquisteranno) Sosteniamo tutti i lavoratori che hanno perso il lavoro o che lo perderanno attraverso dei sostentamenti tipo bloccare d debiti che hanno sulle loro spalle,in modo da dare respiro,e vivere un po' piu' tranquilli.Aiutare i redditi bassi ,lo stato provveda affinche' quest'Italia non finisca in rovina.
Gira voce che grandi finanzieri (Cinesi- arabi)vadano in giro per il nostro Paese a comprare con pochi soldi le ns aziende che sono in crisi(un vero e proprio stozzinaggio).
Vigiliamo .
Povero nostro Paese c'e' lo invidiavano tutti,.
A presto

gianni cusa 06.03.09 12:00| 
 |
Rispondi al commento

http://marjiuano.ilbello.com/?p=167

Rete Marjiuano 06.03.09 11:54| 
 |
Rispondi al commento

La precarietà non ha limiti, alcuni la imputano in modo generico alla crisi, sono gli stessi che l'hanno generata, la sottigliezza sta nello scaricare sulle classi deboli tutta la violenza che questi signori hanno passo passo determinato con un cinismo delinquenziale. Tutti i dibattiti e forum in televisioni o sul web, mostrano pletore di esperti codini e disposti a tutto pur di difendere i loro padroni. A qualcuno si è anche materialializzato anche il guinzaglio al collo emettendo suoni lugubri e pieni di demagogia.LA CATEGORIA DEI GIONALISTI, selezionata da un nepotismo arrogante e senza rispetto delle regole, appare tra quelli che resce meglio nel mestiere della disinformazione. Poveri noi, allenati a vivere con poco, siamo costretti a subire notizie devianti e incomplete.
Il giornalismo italiano è totalmente venduto al PADRONE!!!!!

olindo celani 06.03.09 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Il mio convivente, che lavora in una grossa fabbrica del nord, è ora in cassintegrazione. Io lavoro come impiegata in una piccola ditta di manutenzioni, e il lavoro lì non manca ma... sono finiti i quattrini: i clienti non pagano più (mancano all'appello ben 190.000 euro) e i fidi in banca sono ormai finiti. Io che faccio i bonifici dello stipendio ai miei colleghi so che per marzo non avrò fondi a sufficienza.
Ma la cosa che mi dà più amarezza non è questo, è il fatto che il mio convivente aveva ben 20.000 euro investiti in Obbligazioni Lehmans Brother. Sì, la banca statunitense che è fallita.
Tre giorni prima del fallimento era fortunatamente andato presso la sua banca a dare l'ordine di vendere tutte le obbligazioni, ma il lunedì successivo ha avuto una bella sorpresa: il direttore della filiale era andato a farsi tre giorni di vacanza con la famiglia e non ha inoltrato la pratica di vendita dei Bond. E così i soldi sono spariti nel nulla.
Grazie mille a quel direttore di merda, incapace e fannullone, che ci ha fatto bruciare l'unico gruzzolino che ci avrebbe permesso di tirare avanti un altro anno...
E rivolgersi ad un avvocato ci costa troppo...
Ho scritto alla Stampa raccontando della nostra vicenda e loro hanno pubblicato un articolo.
Il direttore, invece che fare pubblica ammenda e scusarsi, o rimborsarci di tasca sua, ha minacciato di denunciarci per calunnia.
Carino, davvero...

Alessandra Pellizzato 05.03.09 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti io vorrei dedicare un sonoro VAFFANCULO a lo Psiconano e ai sui amichetti della CAI che anno fregato 3,5 miliardi di euro agli italiani quando airfrance l'avrebbe acquistata senza far spendere un centesimo agli italiani.
Tremonti vaffanculo anche a te che dovevi impedire tale operazione.
Questi soldi potevano essere utilizzati per garantire le casse integrazione ai precari che hanno perso il lavoro.
Beppe non bastano più le parole dobbiamo tornare a riempire le piazze ma non di martedì ma la domenica quando la gente puo' manifestare senza perdere una giornata di lavoro.

Corrado Fazzi 05.03.09 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Con il termine precariato si intende, generalmente, la condizione di quelle persone che vivono, involontariamente, in una situazione lavorativa che rileva, contemporaneamente, due fattori di insicurezza: mancanza di continuità del rapporto di lavoro e mancanza di un reddito adeguato su cui poter contare per pianificare la propria vita presente e futura.

cri b. Commentatore certificato 05.03.09 19:58| 
 |
Rispondi al commento

adesso il lavoro precario è la REGOLA,NON L'ECCEZIONE..in 15 mesi di lavoro ho firmato piu di 20 contratti a tempo determinato..sotto Natale scadeva e ricominciava il 1 gennaio..poi idem a Pasqua..i giorni dei Santi e Morti (1e2 novembre..

se ne approfittano..e se ne approfiitteranno sempre..ti dicono che dopo 3 anni di contratti a tempo det.l'azienda è costretta a metterti fissa..ma hanno calcolato che l'azienda può pure mandarti a casa dopo i 3 anni e trovare qualcun'altro con cui ricominciare tutto da capo???!!!!!!!!!!!!!!!ma che ne sanno loro che prendono 15000 euro a mese..che gli frega..

cri b. 05.03.09 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Il 90% degli italiani ( me compreso)è un morto di fame, il paese è affamato da quel 10% che sistematicamente ci toglie anche l'aria per respirare.
In un paese normale quando le cose vanno male ( governo Prodi) gli italiani lo mandano a casa.
In un paese subnormale quando le cose vanno malissimo ( governo Berlusconi) gli italiani lo votano in massa. Non abbiamo speranze, ormai il nostro cervello è condizionato dai messaggi che sà imporre la televisione, un paese dove l'ambizione maggiore è quella di fare la velina, magari poi diventando anche ministro non ha futuro.
Le nuove generazioni vivono nell'oblio più totale, e guardando la tv, sinota palesemente comeillivello culturare si sia abbassato a livelli di indecenza intellettuale, dove se non dici parolacce o non mostri le tette, non hai speranza di trovare un lavoro normale e decente, finirà che tutti faremo i prostituti della situazione, ma anche in quel caso lì non ci sono posti a sufficenza e comunque non ci saranno ammortizzatori sociali,italiani svegliamoci da questo torpore siamo ancora in tempo.

Sebastiano O. Commentatore certificato 05.03.09 18:55| 
 |
Rispondi al commento

e poi il costo sociale del lavoro precario che per i datori è un risparmio, ma poi per la comunità che deve accollarsi tutti gli oneri sociali annessi anche ai periodi di crisi, chi li paga. Basta con il lavoro precario che è solo un modo per far guadagnare di più le imprese ed accollare alla comunità ed ai dipendenti gli oneri. Solo in pochissimi casi deve essere permesso e sempre verificato dagli ispettori per il rispetto delle regole

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 05.03.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Riprendo la richiesta del Sig. Nessuno del 3.03.09 h. 20.32.
Ritengo che se un cittadino invia all'ufficio delle impostedella propria città il nominativo di presunti evasori fiscali, parziali o totali, dovrebbe essere preso in considerazione anche se lo fà in forma anonima.
Su questo argomento credo che qualche lettore del blog può darci una mano.
Qual'è la forma sicura per obbligare il Ministero delle Finanze ad operare dei controlli, su segnalazioni di cittadini che presumono la evasione fiscale di personaggi che non potrebbero ad es. avere un tenore di vita elevato senza corrispondente attività lavorativa ecc?
Mi piacerebbe sapere se l'invio di una lettera tipo questa direttamente al Ministero del Tesoro, da parte di tutti i blogger di Grillo interessati a sapere come aiutare il paese snidando gli evasori, possa avere effetto.
Passaparola. Ciao a tutti Piero Claudio Serra.
Passaparola.

Piero Claudio Serra 05.03.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

il lavoro precario deve essere l'eccezione e non la regola. Deve essere limitato a periodi molto brevi e solo per casi ben specifici mentre adesso è diventato un sistema anche sotto forme diverse dal lavoo a tempo determinato od a progetto: vedi cooperative e falsi lavoratori autonomi con partita iva ed un solo committente che gli impone la partita iva per risparmiare

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 05.03.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE IO SONO DIVENTATA UNA MORTA DI FAME.HO 39 ANNI MIO MARITO 42 E SIAMO ENTRAMBI DISOCCUPATI.ABBIAMO SEMPRE LAVORATO,MAI AVREMMO PENSATO DI RIDURCI COSI.L AZIENDA NON CI HA RINNOVATO IL CONTRATTO,ANCORA PER UN MESE ABBIAMO IL SUSSIDIO DI DISOCCUPAZIONE E POI è FINITA.HO DIRITTO AL BONUS FAMIGLIA DI 300 EURO CHE CHISSA QUANDO CE LI DARANNO,MA NON NE SONO FIERA ANZI DICIAMO CHE ME NE VERGOGNO,IO SONO SANA E MIO MARITO ANCHE.VOGLIAMO SOLO LAVORARE.

SILVIA . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.09 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Beppe quando vieni a Fabriano????????????????????

cri b. Commentatore certificato 05.03.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento

MORTI DI FAME..hai ragione..e ne saremo sempre di più..penso che cosa piu sbagliata dei contratti a tempo determinato non potevano fare..nel 2005 ho iniziato a lavorare..appena finito la scuola superiore(diploma in informatica)sempre contratti a termine..arriverò precaria fino a 50 anni..se troverò qualcosa poi..dal dicembre 2008,scaduto il mio contratto,stò a casa..GRANDISSIMO ERRORE CHE HO FATTO: comprare la macchina..lavoravo lontano da casa,stavo fuori tutto il giorno e mi serviva..vai a sapere che mi avrebbero mandata via..bene..
la fabbrica di mia madre ha chiuso 3 anni fa,io,avendo sempre avuto contratti a termine,non prendo niente nè di disoccupazione nè cassa integrazione,nè mobilità..NIENTE DI NIENTE!!!!!!!!!! la fabbrica di mio padre ha dichiarato fallimento..ora lavora tramite commissari esterni,non so cosa siano,perdonatemi..e ogni 2 settimane ne fa una di cassa integrazione.. tutto questo x dire che siamo in 4 in casa e andiamo avanti solo con la paga di mio padre..e che paga poi..cerco di pagare la macchina con i miei risparmi..per non pesare suoi miei genitori..ma quando finiranno?? non riesco a trovare un cavolo di lavoro..non so quanti curriculum ho mandato.. sfiga?? no..ho la fortuna di avere una famiglia meravigliosa..che nonostante questa situazione riesce sempre a sorridere(l'importante è la salute dice mio babbo)..ma chissà quante famiglie come la mia..anche peggio..non so cosa devono aspettare ancora quelli che comandano..che futuro abbiamo??che futuro hanno i giovani di 22 anni come me??o di 30,o di 40? bhè NON CE L'HANNO UN FUTURO.. grazie beppe x questo blog..

cri b. 05.03.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti come dice Travaglio nel suo intervento settimanale. Gli Italiani come sempre sono solo capaci di parlare ma quamdo si tratta di fare nessuno si muove. Si parla di tutto siamo tuttologhi dalla cazzate del calcio dove tutti sono allenatori alla politica all'economia, però nessuno ha mai detto una cosa: signori andiamo a Roma e togliamoci dalle palle la casta politica e i bamchieri che contano. Ieri sera il tg 1 delle 20.30 ha aperto il giornale con una notizia sensazionale: un reportage sul grande traffico di droga tra Messico e usa con conseguente guerra tra i vari clan mafiosi. Che notizia!!!! Veramente si sentiva la mancanza di una notizia così drammatica specialmente quelli che stanno per essere licenziati. Quando vedete un giornalista per strada sputategli addosso, è il minimo.

Gianni Venir 05.03.09 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho lavorato come precario da un anno e mezzo.
Sono disoccupato.
Non trovo nessun lavoro.
Ho pochissimi risparmi.
Non so che fare.
Piango spesso.

pietro mari 05.03.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi, tra le star, trova un rigurgito di lucidità, come Enrico Mentana (anche se è "solo" un giornalista) si dissocia, e si dimette perché sa che comunque il destino di chi non si allinea è comunque quello del licenziamento.
Si veda anche la procedura di ritorsione adottata da Mediaset nei confronti di Silvia Brasca e Roberto Pavone che hanno avuto il coraggio di sostenere Mentana.
In realtà continuo a rimpiangere Fabrizio De André che non voleva nemmeno respirare la stessa ora d'aria dei secondini.
A proposito di De André, ricordatevelo: SIAMO TUTTI COINVOLTI!!!

Marcello M., roma Commentatore certificato 05.03.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mi rifiuto di comprare i prodotti pubblicizzati da Mediaset!
Accanto al telecomando ho un foglietto!

vincenzo sdengo Commentatore certificato 05.03.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*** Banche: Bankitalia, la crisi mette a rischio la redditivita'

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Ostia, 04 mar - La situazione
del sistema bancario italiano e' "tuttora fragile e c'e'
ancora il pericolo che ci siano maggiori perdite connesse
con la crisi economica. Su questo stiamo facendo delle
analisi di scenario per valutare l'effetto della crisi sulla
redditivita' delle banche". Cosi' Stefano Mieli, direttore
dell'area vigilanza bancaria e finanziaria della Banca
d'Italia, parlando ad un convegno organizzato dalla Guardia
di Finanza.
Cel-lc-Y-


(RADIOCOR) 04-03-09 13:46:57 (0212)news 3 NNNN

Marco F., Torino Commentatore certificato 05.03.09 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Una legge che nessuno di “loro” vuole:
L’Anagrafe Tributaria

Per tutti i cittadini ed aziende, Codice Fiscale e/o Partita Iva su carta magnetica.
Ad ogni accredito ed a ogni pagamento, fare passare la carta.
Al 31 dicembre, si tassa il capitale residuo che risulta dalla carta.
Non sono detraibili gli acquisti o le spese fuori dall’Italia.
Vantaggi:
Non sfugge nessuno.
Emergono i capitali provenienti da traffici illeciti e/o da tangenti.
Svantaggi:
Non sarà mai introdotto in Italia.

antonio d., carrara Commentatore certificato 05.03.09 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci è stato per anni detto che il problema nel mondo erano i paesi comunisti, ora siamo tutti uguali e tutti stiamo con il futuro in dubbio.
La coperta è corta, se tutti vogliamo avere un tenore di vita come nei paesi industrializzati classici, le risorse non sono sufficienti.
Ora che anche i paesi emergenti sono in grado di produrre quanto sinora era solo fatto da noi, si evidenzia la difficoltà reale: manca chi compra e quindi non serve a niente produrre in modo sconsiderato.
Un vero progresso è reale se si preoccupa della crescita sociale di tutti, il lavoro è la sola ed unica fonte di reddito per la sopavvivenza delle persone, il lavoro deve essere garantito, ma occorre anche che il tenore di vita cambi in modo che il costo del lavoro sia meno pesante.
Questo modello di vita sociale dove tutti vorrebbero essere "indipendenti" non'è possibile, in un'appartamento da 4 persone ne vive una sola, nessuno vuole rinunciare alla vacanza nei paesi caraibici, ogni persona oltre i 18 anni possiede un'auto, le città sono intasate di auto parcheggiate, per ogni appartamento vi è si e nò un posto auto e tutte le altre sono sulla strada.
Sprechiamo risorse ed energie a dismisura, viviamo al di sopra delle nostre possibilità.
I politici, le multinazionali e le banche sono la mafia. Un tempo si facevano le rivoluzioni per queste cose,morivano milioni di persone, ora che siamo più intelligenti cosa faremo?

Walter Legnaro.

Walter Legnaro 05.03.09 07:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MIO AMICO MOLDAVO LAVORA DODICI ORE AL GIORNO
PER MILLE EURI AL MESE.
IL MIO AMICO PIASTRELLISTA LAVORA "in nero"
A E PRENDE QATTROCENTO EURI AL GIORNO!

SECONDO VOI"NEMICI DEGLI EVASORI" DOVRBBE CERCARE UN LOVORO COME IL MOLDAVO?

SE UN MILIONE DI COMMERCIANTI EVADONO UN MILIARDO DI EURI AL GIORNO DI I.V.A.
QUANTO EVADONO I TREMILA PRODUTTORI?

CONTROLLANO LO SCONTRINO DEL CAFFE'....MULTA E QUINDICI GIORNI DI CHIUSURA DEL BAR.
CIAO *ORFEO*

orfeo nitrebla Commentatore certificato 05.03.09 01:56| 
 |
Rispondi al commento

Suona la sveglia, sono le 8e30. La sveglia sta suonando e io allungo la mano per metterla in "ripeti". Al mio fianco dorme, destata dalla breve sveglia, tempestivamente messa in "ripeti" da me, la mia ragazza. E' quasi ora di svegliarsi. Lei gestisce, in un ente di formazione, i vari contratti che le ditte, entusiaste dell'affare di aver assunto un'apprendista, son costrette a firmare per la frequenza di corsi base di quello, obbligatori per legge. Gli costano un po' questi corsi, ma la scocciatura più grossa è la loro breve assenza per frequentarli. Una volta ho sentito con le mie orecchie un datore di lavoro inveire contro la mia ragazza dicendole che i corsi, visto che son già saldati, possono anche evitarli, tanto in Italia i controlli non esistono e in più raddoppiava la dose facendole presente che i loro apprendisti sapevano già fare tutto. La mia ragazza, ancora ignara delle conseguenze che avrebbe avuto quel suo gesto, consigliò, allora, a quel datore di lavoro, di qualificarlo e dargli un ruolo all'interno della sua ditta. Infatti, al ritorno in ufficio, c'era già il capo che la aspettava con, pronta in bocca, una bella strigliata rammendandole che il suo lavoro non era sindacare. Lei dovette chiedergli scusa per via del suo contratto, a progetto, di tre mesi, che stava giungendo alla scadenza.
Intanto, la seconda sveglia. Mi devo svegliare per primo. Dovo almeno prepararle la colazione visto che praticamente mi sta mantenendo. Non lavoro da parecchio tempo ormai, per via della crisi, e forse sarò disoccupato per un'altro bel pò di tempo.
Dopo la colazione ci sistemiamo per uscire, lei al lavoro e io in cerca di fortuna. Davanti al portone ci separiamo. Lei prende la sua strada ed io la mia. Da solo penso se oggi valesse la pena rischiare non facendo il biglietto. Fa male, di questi tempi, sia perdere un euro del biglietto che quaranta della multa. Decido di farmela a piedi e dopo venti minuti sono davanti ad un agenzia. La fila e lunga e il lavoro manca.

Sebastiano Di Cato Commentatore in marcia al V2day 05.03.09 00:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è il tempo dell'orca.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 05.03.09 00:18| 
 |
Rispondi al commento

IO RIMANGO SEMPRE PIù ALLIBBITOOOOOOOOOOOOOOOO...........QST PEZZI DI M.... NN GLI GREGA NIENTE KE UN MARE DI GENTE STA ANDANDO IN MEZZO ALLA STRADA A KIEDERE DEGLI SPICCIOLI PER POTER MANGIARE QLCS.
MA LA COSA KE MI HA FATTO IMBESTIALIRE PROPRIO TANTO OGGI,LEGGENDO SUL GIORNALE, è STATO IL FATTO KE GLI STESSI PEZZI DI M....KE DICEVO PRIMA, SI SONO AUMENTATI LO STIPENDIO DA QLK MESE PERKè 15 MILA EURO PER I DEP. E 17 MILA EURO PER I SEN. (SENZA NESSUNA INDENNITà STO PARLANDO) ERANO TROPPO POKI.......POVERINI.......MAMMA KE ODIOOOOOO...QUANDO SE NE VANNO AFFANCULO!!!

ANGELO DA CL Commentatore in marcia al V2day 05.03.09 00:08| 
 |
Rispondi al commento

"DIVIDE ET IMPERA"
UNA DELLE STRATEGIE VINCENTI USATE DAL POTERE PER DOMINARE CHE CONSISTE NEL DIVIDERE LE FORZE DELL'OPPOSIZIONE.
NON SI FA CHE ALIMENTARE LA GUERRA TRA I POVERI; GLI OPERAI NON FANNO ALTRO CHE SCENDERE IN PIAZZA TARGATI "FIAT" O "ALITALIA" O "INDESIT"...CGIL SCIOPERA, UIL NO; I TAXISTI SCENDONO IN PIAZZA, I CONTADINI CON 1000 TRATTORI VANNO AD ARCORE....IL CORPORATIVISMO MEDIEVALE E FASCISTA DEI SINDACATI E DI CONFINDUSTRIA NON HA FATTO ALTRO FINO AD OGGI CHE REALIZZARE LA DISTRUZIONE DI TUTTI I DIRITTI DEI LAVORATORI GARANTENDO L'ASSENZA DI CONFLITTUALITA' SOCIALE.

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.09 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Gianfranco F posta alle 18.05
**********************************
Questa credo sia la seconda volta che scrivo al blog e per la seconda volta devo " ripredere " coloro che additano beppe come " uno che non fà "!!

Ma possibile che ancora non vi siete resi conto di quello che stà facendo??

Domani potrebbe chiudere baracca e burattini e ritirarsi dai veleni, ma non lo fà!!

Continua a metterci la faccia per informarci e i rischi che corre sono molti, però lui è li e non molla.anche lui può sbagliare come tutti gli esseri umani, e quindi come noi.

Ragazzi, sempre uniti a remare nella direzione medesima; forse non cambierà niente, forse moriremo tutti di fame, forse ci useranno come combustibile per i loro inceneritori, o forse riusciremo a cambiare le cose con le buone o con le cattive, ma qualsiasi cosa succeda dobbiamo affrontarla uniti!!

Un saluto a tutti

*********

E sono i commenti genuini come questo, a mio modesto avviso, che fanno l'ossatura VERA del Blog, la sua popolarita' in tantissimi Paesi e l'altissimo livello di chi segue questo Blog

Chi segue questo Blog, non sempre POSTA, quindi la popolarita' basata sul numero di commenti e' il tipico MODUS PENSANDI del NANO-SYSTEM (tm) ed Audiotel al tarocco..o sondaggismo alla Crespi ed ambientacci FASULLI che hanno creato l'OMERTA' e la FALSITA' dell'intero apparato di comunicazione cartaceo, audio e televiviso

La CADUTA in POPOLARITA', come sostengono in CORO i galoppini PRO NANO-SYSTEM (tm)..dislocati dappertutto e FINGENDO quasi tutto cio' che pretendono di essere in Rete, e' poertanto un ALTRO COLPO di PUGNALE alla schiena del solo personaggio del Mondo dello Spettacolo che sta svegliando i SEMI-IPNOTIZZATI da cure intesive di detto SYSTEM..Oltre che NANO, moralmente un VERO PIGMEO del Mondo Contemporaneo...

Burattini della cupola storica MONDO DELLA TELEVISIONE, Baudo e Bongiorno: fuggite..non piangera' nessuno

Ed . Commentatore certificato 04.03.09 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Tremonti dice: salvare tutti e´una missione divina,se si pensa che il governo possa salvare tutto si finisce che non si salva niente ... mi ricorda la storia del Titanic, cosa?nella tragedia morirono troppe persone quali?tutti i poveri,nel film ci misero del romanticismo per distrarci dalla verita´,bello,i ricchi avevano promesso che non sarebbe successo nulla ,lui credeva nella sincerita´,capacita´nella divinita ,ma non si rese conto che i ricchi chiusero le porte dove vivevano i poveri ,ma ancora credeva,e chi e´morto alla fine per salvare una persona ricca ? ma lui credeva ancora,....ma non si possono salvare tutti,sarebbe una missione divina,e noi non lo siamo ,si salveranno solo le loro divinita´

patrizia poggiolini boudra 04.03.09 20:45| 
 |
Rispondi al commento

le imprese di maggiori dimensioni, come quelle che occupano oltre 1000 dipendenti, e quelle correlate a particolari e fondamentali aree come il credito, l'assicurazione, ecc. dovrebbero essere assoggettate a maggiori controlli. E' assurdo che gli organi di controllo quali le società di revisione ed il collegio sindacale siano nominati da chi deve essere controllato mettendo il controllore in una situazione di subordinazione tollerabile per le piccole e medie imprese ma non per quelle a rilevanza nazionale che incidono maggiormente sugli interessi nazionali. In tali grandi imprese le capacità manageriali dovrebbero essere attentamente valutate come anche il rapporto col territorio e col valore aggiunto prodotto in relazione agli stipendi dei manager, degli amministratori ed il ritorno dei contributi ricevuti dallo stato, contributi spesso elargiti senza alcun vero controllo, specie nel mezzogiorno ostaggio delle mafie ( basterebbe esaminare la storia delle aziende del mezzogiorno finanziate e poi fallite i cui contributi sono serviti solo per arricchire qualcuno ben agganciato politicamente, compagno di merenda, e non per creare occupazione )

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 04.03.09 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Quando incomiciamo a svegliarci da questo incubo.
Ho incominciato a lavorare ha 14 anni, ora ne ho 49,la gioventu mi è stata rubata e in cambio mi hanno dato "amianto" Asma e diverse allergie.
Un qualche dirigente politico veramente altruista con i soldi degli altri, ha coperto il buco della assistenza con i soldi delle pensioni,e delle cassaintegrazioi.
Poi sempre in segno della solidarietà mi hanno portato la pensione a 40 anni di serizio, mentre mandavano parecchi in prepensionamento.
Sempre perchè hanno un cuore d'oro si sono inventati i precari cococò interinali cooperative di lavoro, i quali oltre d'essere sfruttati non versavano dei decenti contributi pensionistici.
Dall'85% che ho concordato quando ho cominciato ha versare i miei contributi pensionistici nel 1974, forse se riesco ad arrivare ai 40 anni mi daranno il 60% dell'ultima ritribuzione.
Forse dicendo questo non sorò altruista, ma non sono nemmeno PIRLA.
Per questo CHIEDO UNA GIUSTIZIA SOCIALE ed il ripetto da parte dello stato dei miei diritti,
e chiedo a te Beppe e alle persone con un pò di cervello di mettersi come Mosè e liberare gli schiavi e sodomizzati dai vegognosi governanti che si sono susseguiti e continuano a depredarci impunemente.
BASTA
IL SONNO E' FINITO
SVEGLIATEVI
Il 68 A DA venire
Ladri
Gli agricoltori sono andai con i trattori a ARCORE
Noi gli porteremmo i nostri figli, e gli chiederemo di pagarci il PIZZO che a sto punto è lunica certezza di guadagno che c'è
Cia........

Davide 1 Vignati Commentatore certificato 04.03.09 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Meg 2 è una persona(?)frustrata che GODE delle

DISGRAZIE ALTRUI.

dalle mie parti ti si chiamerebbe: POVERINA !!

giorgio m. Commentatore certificato 04.03.09 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Anche secondo me questa è una crisi pilotata. Non devono pagarla solo i lavoratori.Perchè viene ascoltata l' europa solo per le cose che fanno comodo? Sono molto preoccupata per noi, per i precari,per gli stanieri, per i malati, per le persone sole.

Siamo pronti con gli zoccoli.
Sabrina e Paolo

sabrina nieri, Pistoia Commentatore certificato 04.03.09 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Risposta ai commenti di un mio commento precedente, spero possiate leggerlo:

1) Saremo tornati nell'eventualità che facessimo questa scelta indietro di 2000 anni, quando la casa era un diritto concesso dalle stesse popolazioni dei paesi e dei villaggi, che accogliendo i nuovi arrivati, e li coinvolgendoli nella vita economica (non denaro ma risorse) e lavorativa, con rapporti di vicinanza e di aiuto reciproco.

2) Se si continua a ragionare in termini di se a Valori di prestazioni maggiori deve corrispondere guadagno maggiore, ribadisco che anche oggi questo è un eccesso che le società non posso e non dovrebbero permettersi.
Il denaro non ha senso, non esisteva ed è stato un artificio per imprigionare la vostra capacità e volontà di operare liberamente per il gusto di partecipare e di farlo. Compieresti un opera senza ricevere alcun compenso solo per bisogno di cimentarti nell'impresa di realizzarla?

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Avanti con una Manifestazione di Precari...un VDAYPRECARI davanti al Ministero del Lavoro...una Manifestazione Atipica e davanti al Ministero della Funzione "Nana"...ma ATIPICA: Tutti nudi uno Streap Tease....oppure con i megafoni anti storni - con la speranza che vada bene anche per certi governi e politici!Atipici di han reso atipica sarà la protesta!

FABIO C., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho da poco visto il film "l'onda",sono rimasto sconcertato.Nel film mi ha colpito molto una frase:" la riuscita di una dittatura avviene quando c'è disoccupazione e diseguaglianza sociale".
Cari Italiani io credo che dobbiamo davvero preoccuparci.

F.F.

franco falce 04.03.09 19:15| 
 |
Rispondi al commento

I due rumeni accusati dello stupro del parco della Caffarella a Roma, non sono colpevoli.
Questa notizia, passata in secondo piano, va gridata nelle orecchie di chi mette a rischio la vita di un innocente per il proprio desiderio di giustizia sommaria o, peggio, per il proprio tornaconto, cioè tutti i fascisti ed i razzisti che volevano linciarli e tutta la stampa indistintamente.
Chissà che prima o poi non succeda anche a voi.

GIORGIO BERTOLDO 04.03.09 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=hMsCQMZx4-k

angelo s., cagliari Commentatore certificato 04.03.09 19:10| 
 |
Rispondi al commento

correggo al post precdente, i giornali prendono contributi a fondo perduto, non solo finanziamenti

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 04.03.09 18:58| 
 |
Rispondi al commento

sapete che i giornali non prendono i finanziamenti sulle copie effettivamente vendute ma solo su tutte quelle prodotte, sicché le rese non contano ai fini dei contributi. Se, come avviene, produco un milione di copie al giorno ma ne vendo solo 300.000 ( questo pressapoco è il rapporto ) mi arrivano finanziamenti per un milione di copie ed io ho distrutto materie prime ed ho inquinato solo per prendere i contributi e pagare manager e giornalisti coi soldi pubblici anche se il giornale non lo legge nessuno. Questa è produzione inutile vero sperpero.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 04.03.09 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al tarroccamento assoluto.

Non è possibile che certi commentì vengano inseriti da chi intende e vuole.

Meg 2 Commentatore certificato 04.03.09 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Sono Fabio un candidato Consigliere di una lista civica nata un anno e mezzo fa e che nel nostro Comune di Quarrata, provincia di Pistoia, ha ottenuto il risultato del 11 per cento, facendo entrare in consiglio un nostro candidato. Il nostro motto è quello di far girare i consiglieri, ovvero a sei mesi dall'entrata in consiglio, uno dopo l'altro ci dimettiamo per far entrare al loro posto quelli che sono arrivati dopo in merito ai voti degli elettori. Ma non è questo quello di cui ti voglio parlare, anche se sarebbe una cosa da inserire all’interno delle regole delle nuove Liste Civiche.
Ti volevo semplicemente informare di quello che, passando del tutto inosservato, hanno fatto i nostri amici di Publiacqua spa, l’erogatore dei servizi dell’acqua del medio valdarno a cui fanno capo quasi tutta la provincia di Pistoia, l’intera provincia di Prato, molta Provincia di Firenze ed il valdarno. Circa due anni orsono la prima fascia dell'acqua era passata da 100 mc a 80, senza che però venisse aumentato l'importo della stessa?. Ebbene non è bastato:a far data del 15/12/2008, e quindi in questo anno, ci vedremo arrivare le bollette con le seguenti modifiche degli importi e delle fasce. Per facilitarti il compito te le descrivo qui sotto:La Prima fascia, passa da mc.80 a mc.60, ma non solo, aumenta del 13%, infatti costerà €.1,13 anzichè 1,00. La seconda fascia, passerà da mc.61 a mc.150, anzichè da 81 a 150, ma anche questa con un amento da .1,73 a €.1,86 (+13cent/€uro). La terza fascia passa da €.2,83 ad €.2,96 (+ 13 cent) la fascia rimane da 151 a 200.Infine la quarta ed ultima per coloro che consumano più di 200 mc. che da €.3,89 passa ad €.4,02 (+13 cent).
Naturalmente aumenta anche il prezzo per l'acqua agli enti pubblici, mentre rimane invariato il costo de GRANDE USO PRODUTTIVO (vivai, ma guarda un pò, proprio coloro che potrebbero, non vengono neppure presi in considerazione, diventando la casta degli intoccabili.Bravi, Bravissimi, complimenti a tutti.

Fabio Bonaccorsi 04.03.09 18:45| 
 |
Rispondi al commento

ma se il popolo è "sovrano"chi ci governa che cosa è?e se l'ialia è una repubblica fondata sul lavoro,un italia senza lavoro che cosa è?forse qui bisogna cambiare tutto è tutti.

foxhause h., modena Commentatore certificato 04.03.09 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Ditta di autotrasporti con TITOLARE MENEFREGHISTA E BENESTANTE...
Giorno 31 Dicembre 2008 licenzia tutti i dipendenti (circa una decina);
Giorno 6 Gennaio 2009 PER CASO veniamo a sapere del licenziamento;
Giorno 9 Gennaio 2009 arrivano le lettere di licenziamento SPEDITE IL GIORNO 5 GENNAIO!!!
Al momento attuale, la ditta non fattura un € e il titolare lavora con una NUOVA DITTA aperta segretamente con prestanome all'estero!!! (Slovenjia per la precisione...)

Fabio D., Monfalcone (GO) Commentatore certificato 04.03.09 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ancora state in Italia? Via, via tutti. Io da due anni all'estero, in Italia non ci mettero' piu' piede. Non c'e' futuro in Italia, scappate

Lucia Del Moro 04.03.09 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Le banche sono la CRISI come nel 1929.

Le banche hanno prestato denaro a chi non avrebbe potuto restituirlo ed ora chiedono denaro agli Stati per evitare la bancarotta ossia il pagamento dei conti correnti da parte della banca di ogni stato quindi ai cittadini di quello Stato attraverso le tasse future (decenni).

Le banche non hanno mai pensato di perdere gli interessi su quei prestiti.

I politici non hanno mai pensato di farle fallire, requisirgli tutti i beni mobili ed immobili e garantire solo ed unicamente i conti correnti.

Tale operazione e' un privilegio della Banca D'Italia che avendo come azionisti le principali banche ha le mani legate.

Bello pagare interessi alle banche su fondi che nessuno di noi voleva e solo loro hanno acquistato per creare la crisi veramente un bel piano dal punto di vista strategico.

QUINDI FAR FALLIRE LE BANCHE RACCATTARE TUTTO CIO' CHE HANNO GARANTENDO I CONTI CORRENTI E PER I PRESTITI GARANTIRE SOLO I CAPITALI CON UNA PICCOLA QUOTA DI INTERESSI CHE VERRANNO PAGATI A CRISI SUPERATA. INFINE RICREARE UN SISTEMA BANCARIO MOLTO PIU' SERIO CON REGOLE DA GALERA SE NON SI RISPETTASSERO.

Vincenzo Mazzotta 04.03.09 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete letto qui ? :
http://www.criticamente.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=4137
La soluzione della crisi non passa attraverso la nazionalizzazione delle banche. Anzi, molto probabilmente sarebbe una scelta controproducente. Cosa fare allora? Lo Stato si impegni ad acquistare fino al doppio del numero di azioni oggi in circolazione al doppio del loro recente prezzo medio, ma fra cinque anni. Un improbabile intervento futuro con un impatto immediato. Si invertirebbero le dinamiche negative dei mercati azionari e le banche potrebbero tornare a raccogliere capitale privato. Senza costi per il contribuente [Ricardo Caballero, www.lavoce.info].
Ecco una proposta “semplice”. Lo Stato si impegna ad acquistare fino al doppio del numero di azioni oggi in circolazione al doppio del loro recente prezzo medio, ma fra cinque anni. (Naturalmente, i numeri che ho citato sono solo indicativi).
Perchè il nostro governo non ci pensa ?
grazie


iacopo Sannazzaro 04.03.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Cheppalle Grillo! Sei di una noia mortale.
Quand'e' che riprendi a dire le cazzate sulla tecnologia che mi facevano tanto ridere?

Diego Vianello Commentatore certificato 04.03.09 18:22| 
 |
Rispondi al commento

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
PRINCIPI FONDAMENTALI
Art. 1 L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

Se lavoro non ce n'è; decade anche la Repubblica?


walter n., udine Commentatore certificato 04.03.09 18:20| 
 |
Rispondi al commento


Hanno trasformato LAVORO in occupazione, OPERE DI BENE in mercato.

(la falsa Religione che ci rende schiavi e devoti credenti, del Mercato voluto dai figli del demonio)

Gli uomini figli di Dio hanno capacità ed ingegno, manualità e possono realizzare e ricercare soluzioni efficaci per migliorare le condizioni di vita, se li si lasciasse fare. Città ingegnose sono li a dimostrarlo.

Con la FEDE, le OPERE, il LAVORO, e la produzione del BENE.

A questa CREATIVITA' non ci potremo dedicare se saremo OCCUPATI (distolti).

Dal DENARO (catena), l'OCCUPAZIONE (schiavitù), le BANCHE (usurpatori) ed il MERCATO (dominio-DEMONIO).

Trasformando il dono del genero umano, ed ogni BENE in una merce scarsamente acquistabile se non al prezzo di vite umane schiacciate nella miserie più profonda.

"Il Pane quotidiano è il nostro valore, il nostro interesse, le nostre capacità di operare con manualità ed ingegno, renderci utili e contribuire per risolvere ed ostacolare il male che ci circonda e vuole persuadere con le sue falsità"

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento

questa credo sia la seconda volta che scrivo al blog e per la seconda volta devo " ripredere " coloro che additano beppe come " uno che non fà "!! ma possibile che ancora non vi siete resi conto di quello che stà facendo?? domani potrebbe chiudere baracca e burattini e ritirarsi dai veleni, ma non lo fà!! continua a metterci la faccia per informarci e i rischi che corre sono molti, però lui è li e non molla.anche lui può sbagliare come tutti gli esseri umani, e quindi come noi. ragazzi, sempre uniti a remare nella direzione medesima; forse non cambierà niente, forse moriremo tutti di fame, forse ci useranno come combustibile per i loro inceneritori, o forse riusciremo a cambiare le cose con le buone o con le cattive, ma qualsiasi cosa succeda dobbiamo affrontarla uniti!! un saluto a tutti

gianfranco f., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultimamente ho letto commenti, che definire fasulli o impropri è dir poco.
Ma quello che mi ha colpito è che rispondere a qusti commenti, anche in maniera "forte", non ha
provocato reazioni da parte dei "soliti noti".

Il che vuol dire che è tutto ben orchestrato.

Lascio ai singoli di valutare il tutto.

Meg 2 Commentatore certificato 04.03.09 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Politica economica

Il premio Nobel Yunus collaborerà con Unicredit e Università di Bologna per attivarlo a breve nel Belpaese

Il microcredito approda in Italia

Anche il mondo cattolico si sta mobilitando per offrire soldi e forme di prestito senza interessi ai più poveri

03.03.2009 19:03:13

Roma - L'Italia si apre al microcredito. In una fase di grave crisi economica come quella che si sta vivendo oggi, il Belpaese ha deciso di andare incontro ai più poveri, a coloro che non riescono ad ottenere finanziamenti dalle banche poiché incapaci di offrire garanzie. Grazie ad un accordo tra Unicredit, Università di Bologna e la Grameen Bank fondata dal premio Nobel per la pace Muhammad Yunus, in questi giorni a Milano per presentare il suo libro "Un mondo senza povertà", infatti i meno abbienti d'Italia potranno accedere a forme di microcredito senza dover dare alcuna forma di garanzia. In particolare questa nuova modalità di prestito si rivolgerà a donne e poveri che non possono avere credito da una banc a tradizionale, e dunque avviare imprese,... (continua)


Claudia - Ts 04.03.09 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, adesso basta. Basta di continuare a parlare del Cavaliere. Non paga. Ci vogliono fatti,cifre, proposte.
Indichiamo come fare a trovare i soldi per l'assegno di disoccupazione (proposta suggestiva visto che è fatta da chi ci ha portati a questa fine (perchè destra e sinistra sono lo stesso ormai), ma approfittiamo lo stesso ed indichiamo loro dove prenderli. I soldi della multinazionali della slot machine (98 miliardi) per esempio. Il mancato pagamento, dopo anni, del condono fiscale. Perchè lo stato non esige quei crediti?
La restituzione di centinaia di milioni di euro ai partiti per le elezioni passate......basta pensarci e i soldi si trovano.
Sulla nuova, si fa per dire, proposta delle pensioni. E' costituzionale che i cittadini italiani debbano aspettare 60-65 anni per prendere la pensione ed identici cittadini della
stessa patria, possano, dopo solo due anni di lavoro, prendere la pensione a vita, che non perdono neanche quando vengono rieletti. Facciamo un'interpellanza alla Corte Europea, raccogliamo firme e facciamolo.
E poi è mai possibile che il parlamento europeo possa essere il nostro ricettacolo per tutti i criminali ed indagati del ns parlamento? Loro non hanno delle regole che li escludano a priori?
Facciamoci sentire. Sul finanziamento ai giornali. (Lo so se chiudono ci saranno altri dicossupati). E' possibile che nessuno dei nostri banchieri sia andato in galera e si siano potuti divideri soldi a palate ed ora possono piangere senza che nessuno li minacci di riprendersi tutti i soldi che si sono divisi.
Facciamo loro i conti in tasca. Ci sarà pure qualche persona onesta a conoscenza di questi meccanismi.
Forza agiamo e sicuramente tu hai i contatti giusti. Riempiamoli di ricorsi su ricorsi, Io sono pronta a tassarmi.
Ciao babe51

anna m., Milano Commentatore certificato 04.03.09 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa bisogna fare per uscire dal loro Pre Dominio.

(Davvero credono che li seguiremo anche se con le loro scelte ci conducono all'inferno!)

1) L'abitazione per assegnazione garantita, non per mercificazione e secondo le proprie attitudini e necessità familiari e lavorative
è un diritto e dovere mantenerla in buono stato, nessuno dovrebbe essere costretto a vivere per strada a meno che non gli piaccia dormire guardando le stelle.

2) Il lavoro secondo capacità ed interesse specifico e non per obbligo
è un diritto e dovere contribuire con le proprie facoltà, producendo beni eo servizi ed a migliorare le condizioni di vita innovando le culture ed i saperi.

3) la salute e l'educazione alla conoscenza delle metodologie e protezione della vita umana
è un diritto e dovere civico nonchè morale la consapevolezza della propria sanitarietà e mantenimento della salubrità ambientale e conviviale.

Si va dal contadino, al produttore, al consumatore e dallo studente, all'individuo, al professore, ecc per tutte le categorie secondo necessità e presenza/assenza di risorse e conoscenza.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 17:51| 
 |
Rispondi al commento

morto di fame dal 2000 di Pavia
3 anni di mobilità finiti nel marzo 2003.
60 anni ora, laurea in discipline economiche, master in organizzazione aziendale, ex export manager settore tessile abbigliamento, francese, tedesco, inglese, senza famiglia per fortuna, casa di proprietà di 30 mq, risparmi quasi esauriti, sopravvivenza max 12/24 mesi. che fare? vendere la superficie al mio vicino di casa, altri 12/24 mesi di sopravvivenza poi la canna del gas o una corda al collo. al minimo della pensione mancano 5 anni. non ho idea quale importo sarà. auto venduta ad un rumeno, solo uno scooter 50cc. un primo a mezzogiorno e un panino la sera con qualche frutto di stagione. abbigliamento zero, vacanze dimenticate, unico lusso una donna per le pulizie ucraina per 2 ore la settimana perchè sono proprio un pasticcione. 1 serata la settimana con una coppia di amici per vedere un film scaricato da emule.
Avete qualche idea per ulteriori risparmi? Graziano Baschiera/Pavia

graziano baschiera, pavia Commentatore certificato 04.03.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa bisogna fare per uscire dal loro Pre Dominio.

1) L'abitazione per assegnazione garantita, non per mercificazione e secondo le proprie attitudini e necessità familiari e lavorative.
è un diritto e dovere mantenerla in buono stato, nessuno dovrebbe essere costretto a vivere per strada a meno che non gli piaccia dormire guardando le stelle.

2) Il lavoro secondo capacità ed interesse specifico e non per obbligo
è un diritto e dovere contribuire con le proprie facoltà, producendo beni eo servizi ed a migliorare le condizioni di vita innovando le culture ed i saperi.

3) la salute e l'educazione alla conoscenza delle metodologie e protezione della vita umana.
è un diritto e dovere civico nonché morale la consapevolezza della propria sanitarietà e mantenimento della salubrità ambientale e conviviale.

Si va dal contadino, al produttore, al consumatore e dallo studente, all'individuo, al professore, ecc per tutte le categorie secondo necessità e presenza/assenza di risorse e conoscenza.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#1 02 Marzo 2009 - 17:00

Ecco, ci siamo, i CITTADINI si difendono.
Crisi, orto o giardino fai da te per 4 italiani su 10 .
Quasi quattro italiani su dieci (37 per cento) dedicano parte del tempo libero al giardinaggio e alla cura dell'orto dove raccogliere frutta, ortaggi o piante aromatiche da portare in tavola, adesso anche come misura anticrisi. Stanno tornando gli orti di guerra ?

Lo stesso sta avvenendo in Gran Bretagna e sulle terrazze dei grattacieli di New York..
La ricerca di un legame piu' diretto con la natura, o anche la volontà di garantire la qualità e la sicurezza del cibo ?Comunque un ritorno al passato.
Anche su semplici terrazzi ,
non solo piante, fiori, basilico, rosmarino e mentuccia, ma anche pomodori, zucchine e lattuga, grazie alle novità offerte sul mercato per preparare l'orto in terrazzo . Non c'è che da scegliere tra peperoni, cetrioli, melanzane, peperoncini piccanti dalle mille forme, rotondi, a cono, a campana , pomodori con i frutti piccoli e dolci, fagiolini e ogni tipo di ortaggio capace di crescere in vaso.
( Fonte: Coldiretti ).

Claudia Lanci 04.03.09 17:25| 
 |
Rispondi al commento

ma quale cinismo; Grillo è Lui ed è così, sarebbe stato banale e buonista in senso negativo se avesse dichiarato di aver regalato alla signora 50 euro (cosa che probabilmente ha fatto).
Su ragazzi sveglia!
Semmai anche qui, pur nella gravità della situazione, bisognerebbe seminare un po' di ottimismo.

claudio testa 04.03.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo non possono più considerarsi delle star ma solo dei dipendenti con posto fisso (con tutto l'amore ed il rispetto che ho per Pino Daniele sentirlo ringraziare pubblicamente Bassolino per quello che ha fatto per Napoli mi ha fatto rabbrividire mai me lo sarei aspettato).
oggi le vere star sono i cittadini normali quelli che si alzano tutte le mattine e cercano di escogitare qualcosa per migliorare la situazione. sono i cittadini che non hanno paura del potere, che esprimono liberamente le loro opinioni e che offrono il contributo a cambiare le cose. sarebbe ora di finirla anche con i tanti nikname chi vuole esprimere il proprio punto di vista lo facci con coraggio senza nascondersi dietro a pseudonimi, rimarranno solo i meritevoli ed i più coraggiosi e da loro bisognerebbe ripartire per cambiare questo sistema.
ci vediamo l'8 marzo a FI e spero ci sarà la possibilità di esprimere anche questi concetti.
PRESENTIAMO UNA LISTA DI CITTADINI ALLE PROSSIME EUROPEE !!!!!!!!!!!!!!!

massimo manduchi 04.03.09 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Franceschini e tutta la sinistra si accorgono solo ora che mancano glia ammortizzatori sociali, che i lavoratori precari, quelli a tempo determinato, i cococo, i lavoratori interinali e gli pseudo soci delle cooperative e delle associazioni costruite ad oc per sottopagare il lavoro non hanno alcun ombrello. Caso strano la maggior parte di essi lavora nella pubblica amministrazione, nelle cooperative e nelle associazioni culturali che hanno uno stampo politico ben definito. Ma i manager di tali enti guadagnano e come con stipendi ed imprese personali asservite, per modo di dire, a questi enti. Chi non trova proprio lavoro e chi è un piccolo imprenditore strozzato dalla crisi e dalle banche e chiude chi lo mantiene ? I piccoli lavoratori autonomi che non sono autonomi manco per niente ma hanno una partita IVA solo perché non trovano nessuno che li assume e con la partita IVA costano meno ed ora anch'essi rischiano la strada, chi li mantiene ? La grande impresa, asservita, diciamolo pure, fino a ieri ad un certo colore politico e che, invece di svilupparsi in Italia ha preferito spostarsi all'estero per sfruttare quella povertà e l'assenza di diritti sociali con i finanziamenti delle banche presi dai risparmi degli italiani negati alla piccola e media impresa che però è più territoriale ma meno governabile politicamente. Occorre rivedere i contratti precari ed i diritti dei lavoratori a livello prima europeo e poi mondiale affinché la precarietà non diventi un costo per chi non ne ha tratto beneficio e poi la politica del credito bancario e degli aiuti statali. Devono andare a chi investe veramente ed investe in Italia. E poi alleggeriamo il costo della politica, dei politici e dei manager pubblici ed andiamo a vedere la loro onestà, come si sono arricchiti, come hanno moltiplicato il loro patrimonio e quale giustizia c'è stata nei processi contro di loro. Basta con gli slogan.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 04.03.09 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Franklin D. Roosevelt nel 1944 disse "la gente che ha fame,la gente senza lavoro, è la materia di cui sono fatte le dittature". Non sembra che calzi a pennello anche adesso? Anna e Silvano

silvano bovi 04.03.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Non penso che aspetteremo piu la morte del mascalzone nano e sei doui piu stretti delinquenti per una nuova rinascita.Ormai le cose stanno talmente precipitando che entro massimo il mese di Giugno ci sarà la rivolta del popolo,tenuto perpetuamente affamato e schiavo.Non vedo l'ora di brindare a una nuova Italia con persone per bene a dirigerla e con una giustizia che faccia pagare chi sbaglia e ruba,vedi i pezzi di merda dei politici di oggi.Quando sara il momento vedro di raccogliere i soldi per salire a Roma,sapete un pezzo di cuore di Gasparri me lo voglio mangiare perchè sono sicuro che del Nano non troverò nemmeno un osso.Stiamo tuned che l'ora X sta arrivando.

Danilo M., Trapani Commentatore certificato 04.03.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Cari governanti, potenti, collusi ed ecclesiasti, voi non temete l'ira delle masse e fate bene. Gli animali che vivono in branco, come le gazzelle, le zebre, gli gnù, le pecore e buoni ultimi gli italiani, non sono pericolosi, lo insegnano la natura e la storia. Temete allora i solitari, i fuoriusciti, le mine vaganti, e nei prossimi mesi gli affamati, i disperati, coloro che non hanno nulla da perdere. Non ve ne siete accorti ma state già scavando, scavate più in fretta.... vi prego.

davide rosa (ular), torino Commentatore certificato 04.03.09 16:54| 
 |
Rispondi al commento

HO 40anni
io ero un LAVORATORE a tempo INDETERMINATO. LAVORAVO x una Cooperativa di Parma da 4,5anni,
quando nel NOVEMBRE 2006 mi ammalai di ben TRE
PROTRUSIONI DISCALI, ma tenni DURO...e TANTO: ma nel mese di febbraio la malattia prese il sopravvento. Li purtroppo conobbi un'altra PIAGA peggiore della malattia che si chiama SANITA' PUBBLICA che mi fece peregrinare da un Medico all'altro (e da una cura INUTILE ALL'ALTRA)fino a SETTEMBRE 2007, quando si fece sentire la Coop mia Datrice di lavoro che mi informava:"..visto che IO erano MENO DI 5 ANNI che lavoravo x loro avevo 2 possibilità secondo contratto: DIMISSIONI, o ASPETTATIVA NON PAGATA x MESI 6(Con successivo passo spettante al LORO medico del Lavoro". Io mi ero sposato solo l'anno prima(giugno 2006) e con tutti i debiti contratti x la casa non potevo permettermi l'Aspettativa e quindi mi dimisi ed entrai nella GIUNGLA delle Agenzie Iterinali.
E quindi ora mi trovo SENZA LAVORO,
CON 6 PROTRUSIONI DISCALI (di cui 1 in LISTESI)
SENZA INDENNITA' DI MALATTIA
CON MIA MOGLIE IN MATERNITA'(è INCINTA DI 2 MESI).
E x favore: se in futuro dovessero Arrestarmi od Uccidermi mentre RAPINO UNA BANCA, vi chiedo di NON GIUDICARMI, e di dire a mia moglie ANNA che l'AMO.

giorgio m. Commentatore certificato 04.03.09 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho fatto i piu svariati lavori, ma mai quelli per cui ho studiato, ma mio padre minimizza come al solito...non sono mai riuscita a mantenerne uno per piu di 3 anni, eppure ero una delle migliori.
Ho campato grazie a mio padre (cosi dice lui, arrabbiato) ed è per questo (dice sempre lui)che non mi sono mai presa le mie responsabilità. Forse,ma adesso posso dire che abbiamo ragione noi poveri precari.
Eccome se ce l'abbiamo!Comincio ad avere problemi economici seri e mio cugino è appena entrato in cassa integrazione. Insomma chi ha ragione?

elg juli 04.03.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto Beppe prendersela con gli evasori. Sono la categoria più odiosa. Però attento che tra loro ci sono anche gli operai a rischio di disoccupazione. Va a vedere quanti di loro se ne escono dal bar, dalla bottega, dalla gelateria etc
etc anche senza scontrino fiscale. Tanto a loro non gliene frega niente. Loro sanno solo piangere quando sono in disgrazia e dare segni di stupore
e disappunto quando sentono che l'evasione ammonta a oltre 200 miliardi !

Giorgio Pellegatti 04.03.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, a proposito di crisi economica e di precarietà del lavoro che genera morti di fame, ti voglio raccontare quello che mi è successo sabato scorso.
abito in un quartiere residenziale di Roma e facendo una passeggiata mi accorgo di un uomo buttato dietro un secchione della mondezza, scalzo, senza calzini e con una tuta in parte bruciata. Chiamo il 118 e rimango 5 minuti in balia di un disco, il 113 non mi risponde e il 112 mi dice che, essendo un barbone, manderanno si qualcuno ma che non c'è fretta. Nel frattempo la gente passa frettolosa e non si ferma, se non tre persone.
Mi avvicino, cerco di instaurare un rapporto, chiedo se ha bisogno di qualcosa. Mi dice con dignità che non ha bisogno di nulla (ma come?), che lavorava in una società televisiva che poi ha chiuso e quindi si è ritrovato senza lavoro, senza la possibilità di pagare la casa dove poco dopo l'hanno sfrattato. Naturalemente la moglie l'abbandona, gli amici gli stanno vicino i primi tempi, chi lo fa dormire in macchina chi in ufficio ma poi anche loro si stancano. Un infarto, un edema polmonare acuto e le medicine che può prendere quando e se mangia sono gli amici degli ultimi 2 anni trascorsi per strada.
quando gli chiedo se le strutture preposte non possano aiutarlo, mi dice che per lui non c'è posto perchè è giovane (48 anni) e ci sarebbe solo una struttura dove dormono 200 barboni per lo più stranieri ubriachi, con il coltello in tasca sempre pronto. Senza dilungarmi oltre, quella sera Pietro, così si chiama, ha ricevuto un pasto caldo, pantaloni, un pò di soldi, un tetto. Ho promesso a lui che mi sarei impegnato con tutte le forze per cercare di farlo uscire da quella situazione. A pagargli una casa ci posso pensare io, serve un lavoro (in qualunque città) non pesante tipo guardiano, autista..
Contattatemi a: studiocicolani@katamail.com
Non avendo anche io un lavoro stabile, l'ho guardato negli occhi, ho pensato a mia figlia di due anni e.. mi sono cagato sotto!!!

carlo cicolani 04.03.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe hai senz'altro ragione! ma il nostro paese non sprofonda nella melma a caso!mentre diffondi,giustamene, ciò che i giornali opportunamente occultano,sento salire una sorta di rancore e di senso d'ingiustizia perchè non appartengo alla categoria dei licenziati e neanche di quelli che rischiano di perdere il lavoro.io un lavoro vero non ce l'ho mai avuto e ogni giorno invento un motivo,modo per andare avanti.sono laureata,ho due diplomi,e qualche corso di formazione,ma non ho mai avuto"il posto",così mi incazzo quando si dibatte sul dare o meno assegni a chi viene licenziato.ma a chi non ha mai avuto un lavoro? la gente fa l'elemosina ai bordi delle strade.io elemosino da sempre! perchè certo i quattro spiccioli che mi danno per i mille "lavori" che faccio non potrebbero mai bastare per tutte le bollette, il mangiare, i figli.forse ci piace un po' cullarci,forse non siamo un paese che merita la democrazia,forse abbaimo bisogno di un padrone che ci dice cosa, come, quando fare le cose.io no certo!sennò a quest'ora sarei una delle disoccupate fresche o in procinto di essere licenziata.Non voglio offendere nessuno ma come stiamo valutando qui al sud in tempi di crisi noi la crisi la sentiamo meno.perchè siamo in crisi da sempre!gli eventi straordinari che stanno deprimendo il resto d'Italia in questi mesi qui sono ordinari, la disoccupazione,il lavoro precario, gli sfratti,il vivere con le pensioni dei genitori.questa cosa che difendi a spada tratta tutti i licenziati di questi ultimi mesi,spero non sia come la cosa delle morti sul lavoro o degli stupri di donne da parte di extracomunitari che ogni tanto affollano i tg.spero non sia uno strumento per fare altro.
non è facile capire,quel che voglio dire è che c'è da fare molto in questo paese c'è da lavorare nelle città e nei paesi,recuperare il contatto visivo con le persone che abbiamo accanto,domandarci sempre più spesso se ciò che stiamo facendo è ciò che vogliamo fare c'è da ricostruire un paese dalla base

Monia Berti 04.03.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento

LASSATECE USCIII'!!LASSATECE' PASSAAAA!!!
SEMOOOO RUMENI!!!!!

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 04.03.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro TAM, prete levebriano, hai sfilato? bravo.
hai dato prova dell' attuale potere temporale della church. c'at'vegna'n'cancher!!!

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 04.03.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Hanno trasformato il LAVORO in occupazione, OPERE DI BENE in mercato.

(la falsa Religione che ci rende schiavi e devoti credenti, del Mercato voluto dai figli del demonio)

Gli uomini figli di Dio hanno capacità ed ingegno, manualità e possono realizzare e ricercare soluzioni efficaci per migliorare le condizioni di vita, se li si lasciasse fare. Città ingegnose sono li a dimostrarlo.

Con la FEDE, le OPERE, il LAVORO, e la produzione del BENE.

A questa CREATIVITA' non ci potremo dedicare se saremo OCCUPATI (distolti).

Dal DENARO (catena), l'OCCUPAZIONE (schiavitù), le BANCHE (usurpatori) ed il MERCATO (dominio-DEMONIO).

Trasformando il dono del genero umano, ed ogni BENE in una merce scarsamente acquistabile se non al prezzo di vite umane schiacciate nella miserie più profonda.

"Il Pane quotidiano è il nostro valore, il nostro interesse, le nostre capacità di operare con manualità ed ingegno, renderci utili e contribuire per risolvere ed ostacolare il male che ci circonda e vuole persuadere con le sue falsità"

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 03/03/2009
CARO GRILLO perchè non scrivi e fai diffondere un commento sulla miserabile CASTA politica che tutti i giorni in tutte le salse ci vuole convincere delle loro miserabili ricette per risolvere i problemi, mai che parlino dei troppi soldi che prendano, mai che dicono dei grandi previlegi che esufruicono, mai delle loro pensioni d'oro.
IN QUESTO momento dove molte famiglie cadono in povertà non un politico che faccia proposte per ridurre gli sprechi della politica e guarda cvaso saREBBE IL SERBATOIO PER ATTINGERE SOLDI SENZA FARE PRECIPITARE NELLA MISERIA GLI IMPRESENTABILI.
OGNI POLITICO percepisce uno stipendio corrispondente ha quindici operai.
OGNI POLITICO pensionato percepisce una pensione pari ha sette pensionati operai.
OGNI POLITICO ha previlegi che gli altri non potranno mai avere.
TROPPI IMPRESENTABILI DI DESTRA E DI SINISTRA hanno contribuito a rendere l'ITALIA un paese povero TROPPI hanno partecipato al saccheggio, VOGLIAMO CAMBIARE NON VOGLIAMO PIU' VEDERE CERTE FACCIE CHE SONO L'INCARNAZIONE DELLA FALSITA' E DEL MALAFFARE.
TUTTI SANNO CHE IN ITALIA REGNA L'EVASIONE LA CORRUZIONE, L'OPUS DEI, LA P2, SOLO I POLITICI con le loro facce di bronzo non si accorgono di nulla, PERO' una cosa li ha fatti di colpo svegliare, il costo del loro pasto al ristorante di montecitorio e subito tutti d'accordo se lo sono abbassato del 20% miserabili un giorno dovrete mangiare cicoria scavandola con i denti.
ITALIANI SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
SALUTI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 04.03.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento

OT
La mappa della mafia a Milano:
http://farm3.static.flickr.com/2207/1803197601_10cff12baf_o.jpg

Paolo Cicerone, The Banana State of Pizzaland Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 15:16| 
 |
Rispondi al commento

SPERANDO CI SIA ALL'ASCOLTO QUALCHE GRANDE MAGO DELLA FINANZA........QUALCHE PROMOTORE FINANZIARIO RAMPANTE.........QUALCHE GIORNALISTA ECONOMICO DELLE GRANDI TESTATE (IL SOLE 24....ECC).....VORREI CHIEDERE UNA COSA A TUTTI VOI: SE N E S S U N O DI QUESTI GENI HA PREVISTO NEMMENO PER SBAGLIO QUESTA CRISI DEVASTANTE CHE STAVA ARRIVANDO......ALLORA HANNO LA STESSA BRAVURA E COMPETENZA DI MIA ZIA CHE FA LA SARTA O NO!!!!!!!!!!!!??????? QUINDI STAR A SENTIRE TANTI "SPECIALISTI DEL NULLA" BLATERARE ALLA RADIO, ALLA TV ED IN OGNI LUOGO IN CUI CI SIA UN MICROFONO SU COME USCIRE DALLA CRISI.........SULLE LORO RICETTE.......E COME STAR A SENTIRE LA MIA ZIETTA CHE TI DICE DI ANDARE PIANO IN AUTO E DI NON FARE TROPPI DEBITI PER COMPERARE IL DIVANO DELLA MANSARDA!!!!!!!!!!!!! HANNO LA STESSA VALENZA!!!!!!!!!!!!!!! SE NON HANNO PREVISTO NULLA........O SONO INCAPACI O SONO OMERTOSI!!!!!!!!!! COMUNQUE SONO DA MANDARE A CASA!!!!!!!!!!!!! LA LORO OPINIONE NON VALE UN BEATO CAZZO DI NIENTE!!!!!!!! QUINDI QUANDO VI RECATE IN BANCA E TROVATE UN PAGLIACCIO CON UNA TARGHETTA DAVANTI ALLA SCRIVANIA : CONSULENTE FINANZIARIO..........RIDETEGLI PURE IN FACCIA COME FACCIO SEMPRE IO!!!!!!!!!!!

dott stefano codarini 04.03.09 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Ascoltata ieri su radio Subasio: Gli onorevoli deputati del Parlamento italiano, dato l'attuale stato di crisi hanno ottenuto lo sconto del 20% sulle consumazioni al bar della bouvette. Eh si pagavano qualcosa come 42 centesimi il caffè e 1,5 euro per un primo piatto! Troppo per i loro miseri stipendi!!!!!!!!!!!
Ditemi che non è vero, vi prego, da ieri non mi tolgo questa notizia dalla testa. Vi prego, ditemi che era uno scherzo!!!!!

egisto n., terni Commentatore certificato 04.03.09 15:05| 
 |
Rispondi al commento

il nano system nel nuovo post.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 04.03.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

ALL'ARMI!!!!!!!! IL più presto possibile, lo stato di diritto è morto, ora vige il diritto di stato, o meglio, di chi ne fà le veci

davide rosa (ular), torino Commentatore certificato 04.03.09 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se qualcuno intendeva "la casta" come una piccola elìte che si era ritagliata un piccolo spazio di intoccabilità,mentre una maggioranza navigava nella mediocrità, dovrÀ cambiare idea: adesso si tratta di " castE", ed i paria aumentano, aumentano, aumentano...

paolo moretti, roma Commentatore certificato 04.03.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Se un uccellino sequestrasse tutti i vermi del mondo e imponesse agli altri uccellini di lavorare tutto il giorno per costruirgli il nido e portargli monete d'oro in cambio dei vermi penso che tutti quanti lo manderebbero sonoramente affanculo.

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai su, qui ci vuole un bel vaffadei con raccolta di firme per qualche astrusa legge si iniziativa popolare o qualche bel referendum da 400.000.000 di euro...

Andrea Brizzi Commentatore certificato 04.03.09 14:57| 
 |
Rispondi al commento

il mio rispetto per l'adulto che ha perso il posto di lavoro...comprendo lo stato d'animo....

mi preoccupa l'assenza di spirito d'adattamento dei giovani :

un mio amico non riesce a trovare collaboratori (volantinaggio) per 45 euro al giorno

decine di imprenditori agricoli (che conosco) hanno difficoltà nel reperire bracciantato per 60 euro al giorno....

idraulici...meccanici....elettricisti ...non riescono a trovare giovani disposti ad imparare il mestiere.....

mi preoccupa inoltre (non è razzismo ) che piccoli imprenditori extracomunitari diano lavoro a 500.000 (non ho sbagliato zeri) ITALIANI....

l'opulenza ha rincoglionito i nostri ragazzi ?

risulterò antipatico...ma mentre i nostri ragazzi si grattano le palle davanti ai bar...c'è chi coglie il momento per produrre reddito...modesto ..ma comunque reddito....

non ricordo quale senatrice...due/tre anni fa disse : "se in fabbrica ci sono 4 extracomunitari..vuol dire che ci sono 4 italiani che non vogliono lavorare"
sottolineo che non mi riferisco ai lavoratori che perdono il posto....ma ai giovani ammammati che ...prenderei sonoramente a calci nelle palle rompendogli in testa computer e telefonini...

Peppino Garibaldi
====================================================================================================

Questo posto non ha beccato manco un voto , UN VOTO !!!

La verità fa male eh ? Eccome se fa male !!
L'augurio che faccio a molti anche qui dentro ,è di tornare a raccogliere POMODORI E TABACCO , quello che vi è stato concesso è troppo e non lo meritate .

GRANDE POST PEPPINO ...L'ENNESIMO .
buona giornata .

GREASE ., ulan bator Commentatore certificato 04.03.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il lobottizato mi sembra sia tu, non un discorso coerente, una frase corretta, solo offese, offese. Con persone come te, il nano governerà per altri 50 anni.

paola zara 040309 10:53
**********

Con persone come me , il nano sarebbe morto sul nascere ......cogliona......

se non hai capito il discorso o il nesso ...
ti posso fare i disegnini ...mezza zombie !!!

ho postato contro l'articolo 30 , il precariato le sue logiche da profitto a danno della dignità dei lavoratori .....
visto che fai finta di non capire :
co.co.co.=
contratto collaborazione continuata

co.co.pro.=
contratto collaborazione a progetto

entrambe le situzioni si chiamano PRECARIATO
LAVORO INSTABILE - PRATICAMNTE INESISTENTE -
PRATICAMENTE è VALIDO FINO AL GIORNO IN CUI IL DATORE DI LAVORO TI ASSESTA UN BEL CALCIO AL CULO!

..........IN TALE SITUAZIONE VENGONO A MANCARE
DUE ASPETTI NELLA SOCIETA'

1. IL RISPETTO E LA DIGNITA' DEL LAVORATORE
2. IL POTERE DI ACQUISTO E POSSIBILITA' DI VITA.

DEL PRIMO ALLA MERDA CHE GOVERNA NON IMPORTA
IL SECONDO ASPETTO E' LA LORO TOMBA....

SENZA "L'ACQUISTO" ...C'è LA MORTE DEL CAPITALISMO

.....SIGNORA DELLA MINKIA " PAOLA "....
LE E' PIU' CHIARO ....ORA ????

.....altrimenti aspetti a sentire i primi tuoni ...calibro 38 o + !!!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 04.03.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un pò "grezzotte"..non mi sono piaciute.
kisses

Jessica Moh (w.....moheta.it) Commentatore certificato 04.03.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI NOI, OGNI GIORNO, CI ACCAPIGLIAMO SULLE NEFANDEZZE DEI NOSTRI POLITICI E SU QUELLE DELLA SOCIETA'IN CUI VIVIAMO ED ESPRIMIAMO IL DISSENSO ATTRAVERSO LA FINESTRA DEL BLOG.

E' ORA DI UNA VERA RIVOLUZIONE : CULTURALE E PRATICA !

ABOLIAMO L'APPELLATIVO DI ON.LE (COSA AHANNO DI ONOREVOLE I NOSTRI POLTICI ?).

CANCELLAIAMO LA PAROLA VIP DAL VOCABOLARIO DI GIORNALI E TV. (COSA HANNO DI VIP QUATTRO SALTIMBANCHI DELLO SPETTCALO ?).

MANIFESTIAMO, FINO ALLO SCIOPERO, PER RIDURRE IL NUMERO DEI PARLAMENTARI, EUROPARLAMENTARI E CONSIGLIERI REGIONALI.

DENUNCIAMO, INDAGHIAMO E CONDANNIAMO I BANCHIERI, FINANZIERI, PALAZZINARI E SPECULATORI CHE IN MENO DI 10 ANNI CI HANNO DIMEZZATO IL VALORE DEL DENARO, RIEMPIENDO LE LORO TASCHE.

ALTRO CHE SOCIAL CARD E BONUS FAMIGLIA ED ORA ASSEGNO DI DISOCCUPAZIONE.

VANNO BENE, MA SONO PALIATIVI TRANSISTORI CHE DANNO POTERE AI POLITICI E LASCIANO IL POPOLO NELLA SUDDITANZA E FAME.

GRILLO :
ANDIAMO OLTRE LE LISTE CIVICHE E STRINGIAMO LE P......A CHI CI SOFFOCA !

alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 04.03.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento

aluette aluette... se i soldi scarseggiano nelle tasche di molti significa che si stanno addensando nelle tasche di altri... quegli altri che vedi nei ristoranti, sulle piste di sci, con i suv ... ma poi, quando cominceranno a scarseggiare non solo gli stipendi (quello è un fenomeno già in atto da tempo) ma anche i risparmi di genitori e nonni, solo allora potrai capire... ed allora sarà difficile tenere a bada la gente... la fame è la peggiore consigliere (o la migliore?)... non ti dice niente il fatto che incomincino a portare l'esercito nelle strade???... non ti dice niente il fatto che si siano proibite manifestazioni in prossimità dei supermercati?.. pensaci aluette aluette...

rob m., como Commentatore certificato 04.03.09 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio a "TUTTI" quelli più o meno "FAMOSI", che dicono di voler "INFORMARE" in maniera "DISINTERESSATA" e che non hanno grossi problemi di "SOSTENTAMENTO", di "DIMOSTRARE" la loro "BUONAFEDE".

Invece di scrivere continuamente libri e fare DVD da "VENDERE" e con cui incassate parecchi "SOLDI", perché non li pubblicate "ON-LINE" tutti quanti "GRATIS"?

Anche il mio consiglio è "GRATIS"...

Il Principe Viola 04.03.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento

* S I N T E T I Z Z A N D O *

LAVORO o occupazione, OPERE DI BENE o mercato.

(la false Religione che ci rende schiavi e devoti credenti, del Mercimonio)

L'uomo ha capacità ed ingegno, manualità e può realizzare e ricercare soluzioni efficaci per migliorare le condizioni di vita, se lo si lasciasse fare. Città ingegnose sono li a dimostrarlo.

Con la FEDE, le OPERE, il LAVORO, e la produzione del BENE.

A questa CREATIVITA' vi si è contraposto.

Il DENARO, l'OCCUPAZIONE, le BANCHE ed il MERCATO.

Trasformano il dono del genero umano, ed ogni BENE in una merce scarsamente acquistabile se non al prezzo di vite umane schiacciate nella miserie più profonda.

"Il Pane quotidiano è il nostro valore, il nostro interesse, le nostre capacità di operare con manualità ed ingegno, renderci utili e contribuire per risolvere ed ostacolare il male che ci circonda e vuole persuadere con le sue falsità"

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

aluette aluette... aspetta che comincino a scarseggiare i risparmi dei genitori... e poi, poichè i soldi se scarseggiano nelle tasche di molti significa che si stanno addensando nelle tasche di altri... quegli altri che vedi nei ristoranti, sulle piste di sci... ma poi, quando cominceranno a scarseggiare non solo gli stipendi (

rob m., como Commentatore certificato 04.03.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE ALL'INETTITUDINE, ALLA SCARSA LUNGIMIRANZA, ALLE RIDICOLE PRETESE DI POTERE DI QUALCUNO DI QUESTI BUROCRATI AMMUFFITI EX COMUNISTI.........ADESSO ABBIAMO BERLUSCONI A CAPO DEL GOVERNO!!!!!!!
POTEVANO, QUESTI PAGLIACCI DELLA NOSTRA SINISTRA, AD OGGI AVER CANCELLATO IL CONFLITTO DI INTERESSI, AVER CAMBIATO LA LEGGE ELETTORALE, AVER SPEDITO EMILIO FIDO SUL SATELLITE, AVER ELIMINATO CONDANNATI DALLA VITA PUBBLICA, AVER RIDOTTO GLI SPRECHI, AVERE ANCORA DE MAGISTRIS COME PM IN UN TERRITORIO A RISCHIO,............POTEVANO!!!!!!!!!!!!
INVECE ABBIAMO IL LODO ALFANO, LA CARFAGNA, SACCA, MILLS, IL NUCLEARE, ABBIAMO CUFFARO ALLA RAI, ABBIAMO MASTELLA IN EUROPA, TENTATIVI DI OSCURARE LA RETE, ABBIAMO TUTTO QUESTO GRAZIE A VOI CARI COMPAGNI!!!!!!!!!!! GRAZIE A VELTRONI IL GOVERNO PRODI E' CADUTO........ED ORA CHE E' CADUTO ANCHE VELTRONI......CI TERREMO IL NANO CONDANNATO A VITA!!!!!!! DIVENTERA' PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA!!!!!!!!! SENZA VELTRONI FORSE OGGI CI SAREBBE ANCORA PRODI........LA PDL NON ESISTEREBBE......BERLUSCONI FORSE SAREBBE STATO SCARICATO DA SUOI ALLEATI!!!!!!!!! SEMBRA QUASI LO ABBIATO FATTO APPOSTA.......LE DATE ED I TEMPI COINCIDONO CON SUOI PROCESSI...........MI PUZZA UN PO'!!!!!! GRAZIE DI CUORE VELTRONI...........L'ALTRA META' DEGLI ITALIANI TI RINGRAZIA PER AVER RIDATO VITA AD UN PARASSITA ORMAI MORTO COME BERLUSCONI!!!!!!!!!!!! I MIEI FIGLI TI SARANNO GRATI!!!!!!!!! VERGOGNATI!!!!!!!!!!!!!!!!

dott stefano codarini Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:37| 
 |
Rispondi al commento

OT segnalo evento:
"Le mani della mafia sull'Expo"
venerdì 13 marzo 2009
Ora: 20.45 - 23.45
Luogo: Auditorium "Maggiolini"

I giovani di Rho (Milano) incontrano i giovani di Ammazzatecitutti, parteciperanno:
Alberto Nobili - procuratore della DDA di Milano
Maurizio Carbonera - Ex Sindaco di Buccinasco
Peter Gomez - giornalista
Modera: Massimo Brugnone - coordinatore regionale Lombardia
- Movimento "Ammazzateci tutti" Liliana Marchi
- Associazione "ederlezi"

Non date retta ai legaioli, al nord la mafia è più potente che al sud, un paio di esempi:
http://www.giornalelibero.com/dblog/articolo.asp?articolo=406

http://www.giornalelibero.com/dblog/articolo.asp?articolo=407

Paolo Cicerone, The Banana State of Pizzaland Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora comincio ad aprire gli occhi ...mentre i nostri governanti fanno i loro porci comodi ...voi ci fate perdere tempo con i vostri post..

renzo ballota 04.03.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento

W l'Italia
W l'Italia senza politica
W l'Italia con l'energia pulita
W l'Italia senza petrolio e con le biciclette
W l'Italia con lo psiconano in galera
W l'Italia contro la mafia
W l'Italia di Falcone e Borsellino
W l'Italia del rispetto x il cittadino
W l'Italia libera e pulita
W l'Italia che lavora

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Camerata Gasparri !
VAFFANCULO !!!

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 04.03.09 14:28| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

INTEGRAZIONE UN CAZZO! VE LA DEVONO TOGLIERE PRIVILEGIATI DEL CAZZO! IO SONO 15 ANNI CHE VADO AVANTI CON COCOCO, COCOPRO, CONTRATTI A TERMINE: DEVO TROVARE DA SOPRAVVIVERE GIORNO PER GIORNO E ARRANGIARMI; SFRUTTATO E SENZA DIRITTI, SENZA AIUTI SINDACALI E DI STATO E VOI VI LAMENTATE SE PRENDETE 800 EURO AL MESE PER STARE A CASA E IN PIù SICURAMENTE LAVORERETE AL NERO? MA ANDATE AFFANCULO! ADESSO TOCCA A VOI!! ALMENO IO SONO ABITUATO A SOPRAVVIVERE E SOPRATTUTTO NON AVENDO LAVORO PRIVILEGIATO COME VOI NON HO MAI FATTO DEBITI!! CAZZI VOSTRI! BENVENUTI NELLA MERDA!!

CO CO CO 04.03.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Sancho

Devi rinnegare codesta falsa fede cattolica.

******

SANCHO RINNEGO TALE MIA AFFERMAZIONE....
NON NE HO NESSUN DIRITTO ALLA FINE....

****


A TUTTI GLI ALTRI BUONA GIORNATA...
E DEDICO L'ULTIMA CANZONE....

la qualitá del video non è il massimo...
ma le ultime parole cantate da Pavarotti mi fanno piangere.....

http://www.youtube.com/watch?v=0WeMUNZYGlo

"MISS SARAJEVO" - Passengers - U2

santa pazienza Commentatore certificato 04.03.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lega e governo buttano 400 Milioni di Euro per boicottare i referendum

http://scheggedivetro.blogosfere.it/2009/03/lega-e-governo-buttano-400-milioni-per-boicottare-il-referendum-elettorale-proviamo-a-fermarli-aderi.html

Ribel Soft 04.03.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

e come sensazione finale.....che tutti cercano di speculare sulla situazione dei "morti di fame",per soldi o popolarità.

ok,l'ho detto.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 04.03.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LOTTATE TUTTA LA VITA SOLO PER QUESTO:

Creiamo delle comunità gratuite che utilizzino la saggia e intelligente forma del baratto e che possano produrre soltanto il necessario quotidiano. Creiamo comunità dove ogni cosa deve essere a misura d'uomo a partire dalle ricchezze, delle comunità dove ogni uomo agisce nel suo territorio e per il suo territorio senza faticare e senza sfruttare e abusare del suo prossimo. Comunità in cui un uomo si accontenta di restare tra i suoi confini naturali: quel monte è troppo alto e pendente per essere scalato con le sole gambe naturalmente; quel mare è troppo profondo per essere attraversato senza artificio, meglio vivere delle proprie risorse dentro i propri confini naturali, difendendoli. Creiamo delle comunità in cui venga applicato l'unico principio possibile e giusto: il marxismo dei rivoluzionari surrealisti, il marxismo quello vero ed a ognuno il suo pezzo di pane liberamente e onestamente senza compromessi. ...Perchè un uomo resta davvero intelligente e ragionevole se non prevale sul suo prossimo.

ricordaLO :TRA TE Ed UN PELO DEL TUO CULO RISIEDE SEMPRE QUALCHE MULTINAZIONALE PRONTA A STACCARTELO, ..E COSI' INEVITABILMENTE, NON Ti RIMANE ALTRO CHE CAGARCI SOPRA...

...un saluto a beppE

firmato:
Noi cittadini qualunque antiabuso & consumo

lucA utopiA (vergognatevi.com) Commentatore certificato 04.03.09 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Allora..:
proposta dell' età pensionabile a 65 anni per le SIGNORE DONNE....proteste per la morte biologica.....
E' LA MEDESIMA COSA! Mettete una Signora con marito e prole che lavora; casa-cucina-letto per dormire-ora di alzarsi-lavoro,market-casa-cucina-letto per dormire--ora di alzarsi-lavoro-market ( ah! dimenticavo un passaggio importante tra alzarsi ed andare al lavoro, portare figli scuola, spesso in strutture decentrate )-ritorno a casa-cena-letto per dormire-ora di alzarsi..ecc.ecc.. Sabato: ora di alzarsi-cambiare biancheria cucina-camera da letto-tirare aspirapolvere-bucato roba della settimana-stendere i panni-stirare quelli asciugati-fare da mangiare-abbiocco davanti alla tv-risveglio-ritiro panni da lavatrice-stesura-ritiro biancheria asciugata-pomeriggio con nipotini-pappe-pappette-pannolini-mazza!quanto cagano!-ritiro nipote da parte dei genitori-cena-tv-abbiocco-letto solo per dormire..bella vita!
VAI A DARE VIA IL RETTO ,NANO SCEMO!!!

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 04.03.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e comunque vi avviso, quando verra' l'ARCA a prenderci...non voglio sedermi ne' vicino a Tinazzi, ne' vicino a Desani.

Ecco!!!
((-:

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Proie',ma sora Nella è 'na canzona,'tacci tua.
E,dato si',che a suddetta canzona nun la conoscevo,quasi quasi me spiaceva puro pe' te.
Si l'amico Luca nun m'o spiegava,a voja de me pija' p'er culo.
Vabbe' va,mo' se semo chiariti.
Amichi come prima!

P.S.Ma nun me pija' p'er culo...

er fruttarolo

=========================================
grazie, a fruttaro'...mai levato un peso...io nun ce lo sapevo che tu nun ce lo sapevi...Tanto sto blogg è un gioco...cambiamo tema 'gni tanto...sempre a parla' de crisi...de questo de quello de e stronzate e dei furti che fanno i politici..A fruttaro'...io purtroppo cio' quarche annetto..no' visti de fji de 'na' mignotta de politici che se so magnati li sordi a fottio', ma de tutti i colori, nun se sarva nisuno... So' qualunquista a ragiona' cosi? Beh, si ce' qurcuno che lo pensa, io felicissimo de esse qualunquista..Ciao ni'....

Proietti er cravattaro Commentatore certificato 04.03.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E POI DICONO CHE C'E' LA CRISI....

Lampedusa,nuovi arrivati,tutto esaurito....

Hai capito ,Maroni,...come ti vuol bene Gheddafi ?

MARTINO LUTERO

E siamo in bassa stagione ...
Finalmente riusciamo a sfruttare le nostre risorse.. il futuro e' nel turismo

umberto m., parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Disprezzate la ricchezza, disprezzate il potervi fare una vita propria e autonoma, disprezzate la sicurezza del posto di lavoro e la benigna contribuzione di uno Stato che ti assicura una pensione degna come ristoro dei decenni a Esso dedicati. Accettate invece uno Stato che promuove la guerra fra poveri


http://olipan.blogspot.com/2009/03/la-filosofia-della-crisi.html

Oliver P., San Benedetto del Tronto Commentatore certificato 04.03.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA,VERGOGNA,VERGOGNA,VERGOGNA,VERGOGNA..........................................................................................................................................................

domenico sarnataro 04.03.09 14:15| 
 |
Rispondi al commento

"Non capisco se sono io che non capisco o se sono gli altri che non vogliono capire.
Se vai al super...pieno, e non è che stanno a comprare le offerte più di tanto.
Dal parrucchiere...pieno, meches e colpi di sole e cremine che lucidano...conti stratosferici vabbè."

E' proprio quello il problema.

Considerare "normale" non avere bisogno di sfruttare le offerte al super o scialacquare cifre stratosferiche dal parrucchiere (senza ricevuta fiscale, of course).

Io ho (per ora) un buon stipendio e finora non ho mai avuto il problema di arrivare a fine mese.

Ma non cado certo dal pero come te che ti meravigli quando ti si dice che non tutto funziona come nel tuo piccolo, privilegiato mondo.

E, a dirla tutta, ho sempre sfruttato le offerte e non si può certo dire che mantengo la categoria dei coiffeurs...

Attenta perchè mentre stai lì a pensare la crisi arriva, e a quelli come te quando arriva fa molto, molto male!

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 04.03.09 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voi non vi arrenderete mai, ma noi moriremo comunque di fame!

Milena G., Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:07| 
 |
Rispondi al commento

E POI DICONO CHE C'E' LA CRISI....

Lampedusa,nuovi arrivati,tutto esaurito....

Hai capito ,Maroni,...come ti vuol bene Gheddafi ?

MARTINO LUTERO Commentatore certificato 04.03.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Sapete la crisi da dove deriva ???

Nessuno lo ha mai detto ma in realta' la deduzione credo e spero sia ovvia per tutti i cittadini dei vari stati che si accollano le manovre economiche degli Stati finalizzate alla non banca rotta delle banche nazionali.

Si basa sul garantire alle banche gli interessi su tali prestiti fatti sulle case.

Poi hanno messo i rischi di tali prestiti nei prodotti tossici e li hanno spalmati sull'economia reale che non aveva questo denaro. Infine l'economia reale li chiedera' a noi cittadini attraverso le tasse per coprire i buchi economici creati da questi prestiti.

E' la nuova politica economica del prestito chi incassa sono sempre le banche come e' successo nella crisi del 1929 solo per le banche che partecipavano al sistema le altre sono fallite.

Ora un intero pianeta di cittadini e' possibile che debba pagare gli interessi su prestiti non garantiti da nulla?

Si faccia una cosa perlomeno si copra solo ed unicamente il capitale con una legge ad hoc, gli interessi se li paghino le banche e' la soluzione che risolve assolutamente tutto.

Meditate gente, coloro che ne usciranno in piedi sono quelle banche che hanno tirato le fila ed ovviamente non hanno acquistato titoli tossici o ne hanno acquistati solo per usufruire dei prestiti degli stati con un margine ridotto di rischio.

Capito stiamo dando denaro del nostro futuro lavoro alle banche. Quindi siamo veri e propri schiavi anche nel futuro...

Che schifo!

Vincenzo Mazzotta 04.03.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@ jack torrence

mi spiace contraddirla, ma 60 trilioni di miliardi dollari non sono il doppio di trenta trilioni di dollari. sono una cifra 20mila miliardi di volte superiore. una cosa inimmaginabile, frutto di sciatteria e di ripetuti copiaincolla dal web. il 90% di chi coopia questi articoli (e anche di chi li scrive) non sa manco quant'è un trilione, e ignora bellamente che in america ha un significato ed in europa un altro...

non ne faccio una questione di puntiglio, cerco solo di combattere la sciatteria tipica di certo giornaliscmo italico

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di tanto in tanto sul blog visualizzo commenti di persone che dubitano dell'effettiva esistenza della crisi economica.
Posso capire il parlare fazioso all'interno di un discorso politico, è naturale nello sport, ma arrivare a negare la disfatta economica sotto gli occhi (e le tasche), di tutti mi sembra da ebeti.
Nelle mie zone, e nel Meridione in generale, la situazione da drammatica è divenuta tragica; al di là della quasi certa chiusura dello stabilimento Fiat a Pomigliano d'Arco (5.500 licenziamenti più crolli da indotto economico stratosferici), il panorama diviene ben più grave se si guarda alla piccola e media impresa: qui la mannaia è già passata e il risultato è un tessuto industriale ed imprenditoriale allo stremo, centinaia di aziende che chiudono o falliscono, gente disperata...
Ma come fate a non vedere?

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo e rileggo i post di Beppe: li condivido. Leggo pure i commenti: mi spaventano al punto che vorrei andarmene via dall'Italia. Schifato dagli stessi italiani.

Carlo Dalla Battista 04.03.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento

AGGIUNGO I GIRONALISTI.

Rossana P., Milano Commentatore certificato 04.03.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento

I HAVE A DREAM, ANCHE SE HO CAPITO DI ESSERE PER UNA DITTATURA DI SINISTRA.
HO I BRIVIDI, GIURO HO I BRIVIDI PERCHE' HO APPENA CAPITO CHE FAREI QUELLO CHE I TEDESCHI HANNO FATTO AGLI EBREI! IO SONO UN MOSTRO! LO FAREI AI POLITICI, BANCHIERI, INDUSTRIALI CON LE PEZZE AL CULO, SEPOLCRI IMBIANCATI DELLA CHIESE.
NON BASTA: PENSEREI PERSINO DI AVER FATTO COSA BUONA E GIUSTA.
MI FACCIO PAURA DA SOLA.


Rossana P., Milano Commentatore certificato 04.03.09 13:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Chi è Lamberto Dini, tanto per non dimenticare.

Figlio di un fruttivendolo, compie studi liceali brillanti a Firenze, dove si laurea in economia e commercio nel 1954.

Dopo essersi perfezionato all'Università del Minnesota e del Michigan, entra nel Fondo Monetario Internazionale nel 1959, dove intraprende una fortunata carriera, fino a diventare direttore esecutivo per l'Italia, Grecia, Portogallo e Malta dal 6 luglio 1976 al 15 settembre 1979.

Vive a San Martino alla Palma nel comune di Scandicci, è sposato con Donatella Pasquali, vedova del miliardario bergamasco Renzo Zingone da cui ha ereditato vaste proprietà in Costarica, condannata il 3 dicembre 2007 dalla X Sezione Penale del Tribunale di Roma a 2 anni e 4 mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta in relazione ad un falso in bilancio della societa' "SIDEMA srl" e ad un crac da 40 miliardi di lire nel 2002[1]. La stessa non sconterà la pena inflittale stante il beneficio dell'indulto del 2006.

==================================

Il giovane virgulto, 77 anni, oltre che essere stato presidente del consiglio, ed aver rivestito vari incarichi ministeriali, oltre essere stato direttore generale Banca d’Italia è soprattutto famoso per le pensione d'oro:

Pensione Inps (dal giugno 1994): 13 mensilità da 13.288.250 lire.
Pensione Banca d’Italia (dal maggio 1994): 13 mensilità da 36.752.479 lire.

Mi domando, come può, questa gente, capire i problemi e le necessità dei comuni mortali?

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vai al super...pieno, e non è che stanno a comprare le offerte più di tanto.
Dal parrucchiere...pieno, meches e colpi di sole e cremine che lucidano...conti stratosferici vabbè.
Amici...molti già a prenotare i viaggi di Pasqua e primavera/estate....
Non sapevo di avere delle frequentazioni vip.
Mi parevano tutti normali!
Poi arrivi qui e trovi il manuale di sopravvivenza...
Sono un po' confusa, è concesso?

aluette aluette


Vai a pomigliano in mezzo ai cassaintegrati e raccontagli le vacanze tue e dei tuoi amici.
Vedrai che la confusione ti passa.

umberto m., parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dedicata a tutti i morti di fame...

http://resistenzaumana.it/rubriche/diversamente/accanimento-terapeutico/

Cercopiteco Allegro 04.03.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento

compagni, rossi, buonisti. onlus e opere pie , sandolinatori, poeti e pensatori , avete tirato fuori lo spumante dal frigo ? : oggi sono arrivati circa 300 dei vostri amici, amice che ovviamente nessuno di voi si sogna di aiutare, tanto paga lo stato...

susanna tuttapanna


Camerata susanna....
Siete al governo, come mai non ho visto le bordate degli incrociatori della marina affondare le navi degli infedeli ?
Non era questo che avevate promesso ?
e allora fatelo ... siete al governo .
Prodi e' sparito la sinistra estinta Bertinotti fa shopping e Walter andra' in africa.
Maroni che aspetta a ordinare il ''fuoco'' ?

umberto m., parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe un po piu di azione...queste cose le sappiamo già!!

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco se sono io che non capisco o se sono gli altri che non vogliono capire.

Se vai al super...pieno, e non è che stanno a comprare le offerte più di tanto.
Dal parrucchiere...pieno, meches e colpi di sole e cremine che lucidano...conti stratosferici vabbè.
Amici...molti già a prenotare i viaggi di Pasqua e primavera/estate....
Non sapevo di avere delle frequentazioni vip.
Mi parevano tutti normali!

Poi arrivi qui e trovi il manuale di sopravvivenza...

Sono un po' confusa, è concesso?

aluette aluette Commentatore certificato 04.03.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=aznmbLLacfY

UNA BELLISSIMA CANZONE DA RIASCOLTARE OGNITANTO....

PER RESPIRARE....SÌ LO SO È VECCHIA, OBSOLETA SE VUOI.....

santa pazienza Commentatore certificato 04.03.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"salve, ho visto ieri sera l'intervento di Piero Fassino a Ballarò, nelquale proponeva un assegno mensile (solo per il 2009 di circa 600 700 euro)ai disoccupati, a quelli che "non hanno paracadute sociale ) cioè a chi nonha la cassa integrazione. Che tristezza!!!Magari sarebbe opportuno, in un paese civile, cosa che ovviamente nonriguarda il nostro paese dare per scontato che la lotta alla evasionefiscale si fa sul serio e non con le parole, che l'assegno sociale per chiperde il lavoro dovrebbe essere, diosanto, di almeno 1200 euro e che,sempre in un paese normale,quell'assegno ti sostenga fino ad un nuovoimpiego, che magari un "normale" ufficio di collocamento dovrebbe aiutartia trovare.Mi fa tristezza, però, che nel nostro paese, la sinistra o pardon il centrosinistra solo quando sta all'opposizione si fa venire queste "ideemeravigliose", ma porca miseria quando governava non sarebbe stata una ideagrandiosa pensare agli ammortizzatori sociali?, ai precari, aidisoccupati...pensare insomma ad uno stato sociale come negli altri paesieuropei....possibile che sia solo utopia....che non sia realizzabile,perseguibile, fattibile....Ma la domanda che mi pongo è: ma questi dell'opposizione ci sono o cifanno....xchè quelli che governanno ci sono....."

Claudia C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissimo articolo di Roberto Mancini, ha una rubrica Idee Eretiche sulla rivista mensile Altreconomia.

Ho ricopiato questo articolo e lo porto sempre con me

http://www.altreconomia.it/site/fr_contenuto_detail.php?intId=1858

è sul numero 99 di novembre 2008

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

@Sancho

Devi rinnegare codesta falsa fede cattolica.

istruisciti sul passato della Chiesa Cattolica e del Vaticano.

e ricordati bene ma proprio bene che la religione è per il singolo una questione intima e personale.

LA CHIESA NON DEVE PERMETTERSI DI FAR POLITICA.
DAL MOMENTO CHE LO FA NON É PIÚ UNA CHIESA, NON RAPPRESENTA PIÚ UNA RELIGIONE.

ANCHE UN BAMBINO LO CAPIREBBE.

QUINDI ALLA LUCE DI CIÓ QUANTE RELIGIONI ESISTONO ANCORA A QUESTO MONDO?

LA COMMISTIONE TRA RELIGIONE E POLITICA O IDEOLOGIE VARIE È UNA POLTIGLIA DISGUSTOSA E INTOLLERABILE.

LA POLITICA HA UN SUO CORSO.

LA RELIGIONE IDEM.

QUESTO É! PUNTO E BASTA.

E PER QUANTO MI RIGUARDA LA CHIESA CATTOLICA É LA PEGGIOR RAZZA DI POTERE IMMENSO CHE HA TENTACOLI OVUNQUE. NASCONDE VERITÁ DA MILLENNI ORMAI. SE NON CONOSCI LA STORIA, CHE SEMPRE INSEGNA, ALLORA CONTINUA AD ILLUDERTI.

MA QUANDO CADRAI DAL TUO TAPPETO DI ILLUSSIONE, TI FARAI MOLTO MALE E IL RISVEGLIO SARÁ DOLOROSO.

Buona giornata comunque :)

santa pazienza Commentatore certificato 04.03.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Jack Torrance, Overlook Hotel

http://www.youtube.com/watch?v=obi_xyVQIlI&feature=related


Bergamo, al corteo di Forza Nuova
il saluto fascista del prete lefebvriano
Lui è don Giulio Tam, padre lefebvriano che si definisce “gesuita itinerante”. Sabato scorso il sacerdote ha sfilato, accanto a Roberto Fiore, in testa al corteo di Forza Nuova a Bergamo
di Paolo Berizzi
E il prete benedì i camerati con il saluto romano. Lui è don Giulio Tam, padre lefebvriano che si definisce “gesuita itinerante”. Sabato scorso il sacerdote ha sfilato, accanto a Roberto Fiore, in testa al corteo di Forza Nuova a Bergamo: più che altro una parata militare, con i militanti forzanovisti che hanno marciato per le vie del centro muniti di caschi e bastoni. Tra saluti romani, “boia chi molla” e qualche “Sieg Heil”, la manifestazione ha accompagnato l’inaugurazione della nuova sede del movimento di estrema destra.
Da: http://milano.repubblica.it/dettaglio/articolo/1599037
---

Mettere in lista:
- Roberto Fiore
- don Giulio Tam

GHIGLIOTTINA IN PIAZZA E VILIPENDIO DEL CADAVERE!

Elevate la CATTIVERIA a modello di vita.
Questi ci ammazzano: preveniamoli!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Unicredit, da inizio 2009 24% crediti a imprese in perdita - Ad
mercoledì 4 marzo 2009 13:17

Stampa quest’articolo
[-] Testo [+]

ROMA, 4 marzo (Reuters) - Il 24% delle erogazioni che Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) ha fatto nei primi mesi del 2009 sono andate ad aziende in perdita.

Lo ha detto l'ad Alessandro Produmo nel corso di un intervento ad un convegno di Unicredit sul credito alle piccole imprese.

"Le erogazioni che abbiamo dato nei primi mesi dell'anno sono andate per il 24% ad aziende con il conto economico in perdita", ha detto Profumo.

Il dato del 24% comprende anche un 39% di erogazioni che sono andate ad aziende con un ritorno sul capitale inferiore al 2%.

"Accompagniamo anche le imprese in difficoltà", ha aggiunto l'ad di Unicredit
*********

Tradotto dall'econimchese all'italiano vuol dire

"I tremonti bond prevedono una "solidarietà" alle "aziende in crisi", per cui adesso sparo la cazzata che "per la solidarietà abbiamo già dato", spacciando per solidarietà la mia cattiva amministrazione e mi cucco i tremonti bond alla faccia vostra!"

**************

Ettore Chiacchio
COmputer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio (ettor3x), Somewhere-in-the-net Commentatore certificato 04.03.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Così i docenti di ruolo che invece hanno rifiutato le supplenze possono ottenere il nulla osta dalle loro facoltà per fare docenze a contratto, queste sì a pagamento, in altre università. Nell’università Kore di Enna, ad esempio, il professor Giancarlo Iannizzotto, associato di Ingegneria informatica in forza all'università di Messina è stato incaricato di ben tre docenze a contratto (Informatica, Sistemi di elaborazione delle informazioni e Interazione Multimediale con laboratorio). Cioè la facoltà d'Ingegneria ha autorizzato Iannizzotto a tenere tre docenze ad Enna (regolarmente pagate) oltre allo stipendio che già percepisce a Messina ma ha lasciato scoperte in riva allo Stretto tre insegnamenti (Laboratorio di Informatica, Fondamenti di informatica e Fondamenti di informatica II) . A Enna, tra l'altro, insegna anche la moglie di Iannizzotto: la professoressa Lucia Lo Bello in trasferta anche lei (due supplenze alla Kore: Fondamenti di Informatica e Sistemi operativi) essendo di ruolo a Catania, facoltà di Ingegneria.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 04.03.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Un esempio arriva dall'università di Messina. Il rettore Franco Tomasello, appena tornato sulla poltrona di Magnifico dopo la seconda sospensione di due mesi decisa dai magistrati per le presunte vicende di concorsi truccati (a processo il 5 marzo), ha decretato l’assegnazione di contratti di supplenza a titolo gratuito. In pratica i docenti dovranno insegnare senza ricevere un euro: «I contratti sono a titolo gratuito in quanto volti all'arricchimento delle competenze professionali degli aspiranti», come si legge sul bando dell'università di Messina.

I PRECARI - Così a insegnare materie come analisi matematica, geologia applicata, disegno tecnico navale, economia applicata, lingua inglese, non saranno i professori di ruolo, con regolare stipendio, ma precari, assegnisti che già devono sbarcare il lunario con 1000/1200 euro al mese. I precari si sentono «quasi» obbligati a salire in cattedra, oltre che per le loro materie con contratto a termine, anche per queste nuove supplenze gratuite a cui i docenti di ruolo hanno rinunciato. Per i precari, al contrario dei colleghi più anziani a tempo indeterminato, è più difficile dire di “no”.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 04.03.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni morti di fame mi chiedono se il libro in formato digitale scaricabile direttamente dal blog si cuoce al microonde o va fatto al forno con patate?

fabio martello Commentatore certificato 04.03.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


dobbiamo pensare positivo , abolire la negazione ,la negatività la parole NON .....

io ero per la NON violenza

oggi penso positivo.....

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

se la gente esce dal sistema forse un lato positivo c'e'.... puo' assaporare che odore ha l'aria e forse capire che l'ideologia in cui stiamo vivendo poi non e' tanto diversa da quelle precedenti.... il comunismo, il fascismo cosa erano? ideologie, solo la gente non ci pensava mentre ci viveva dentro... forse starsene fuori dal sistema non puo' che far bene, capire che questo capitalimo-consumismo fotte i cervelli... spendiamo meno e pensiamo di piu'... vaffanculo anche alla fabbrica

marco rss 04.03.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Se non ci scrolliamo di dosso il pacifismo tout court, per questi cani sarà fin troppo facile!
sancho

il pacifismo:

termine altisonante e piano di ideali condivisibilissimi; partito per contrastare l'allora spinta militare che dall'ovest arrivava è divenuto strumento della destra capitalista, e a parole "politicamente corretta" perchè vera portatitrice di liberalismo, il pacifismo ha portato smidollamento soprattutto tra l'elettorato di sinistra: nei quali si annidano figure restie, anche in poltrona e in veste di spettatore dei fatti, ad una sollevazione popolare di tipo "un poco violento"!

Mentre il pacifismo ha preso il posto del romantico ideale della Rivoluzione, negli ultimi anni simpattizzanti fascisti hanno conquistato spazi e impunità per le loro azioni!

Mentre una CERTA sinistra, abbandonava i sentieri più condivisi, la destra capitalista affossava i popoli con "prodotti" finanziari INVENTATI e dando spazio alla loro manovalanza nera!

Anarchici e comunisti differivano per metodo e tempistica, e nessuno hai mai rinnegato l'azione rivoluzionaria, forse Proudhon la ridimensiona mettendo al centro dell'attenzione la similarità che dev'esserci fra fine e mezzo! Ma qui di Rivoluzione(non ne esistono di nere, anche se il revisionismo ha fatto si che canti fascisti potessero RUBARE questa parola per i loro concertini)


Nella nostra italiadimmerda chi è povero, o malato, o debole, o immigrato è per definizione un delinquente.

Bene...

in 3 mesi avremo una sessantina di milioni di delinquenti.

E potremo passare alle ghigliottine per sistemare i 10'000 "galantuomini".

Io faccio il boia, VOLENTIERI!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


L'ASSEGNO di Disoccupazione è insostenibile, dice Berlusca.

Vedrete quando invece falliranno Unicredit e BancaIntesa se invece l'assegno ai banchieri sarà sostenibilissimo.

ECCOME SE SARA' SOSTENIBILISSIMO

Francesco Simi Commentatore certificato 04.03.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Tra un po' è l'8 marzo...

Sapendo che le donne pagano la crisi del mercato del lavoro più degli uomini mi offro a gruppi di donne come spogliarellista gratuito!

(accettasi solo mance, non obbligatorie, negli slip)

Se non ci veniamo incontro tra noi morti di fame...

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio (ettor3x), Somewhere-in-the-net Commentatore certificato 04.03.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

salve, ho visto ieri sera l'intervento di Piero Fassino a Ballarò, nel quale proponeva un assegno mensile (solo per il 2009 di circa 600 700 euro) ai disoccupati, a quelli che "non hanno paracadute sociale ) cioè a chi non ha la cassa integrazione. Che tristezza!!!
Magari sarebbe opportuno, in un paese civile, cosa che ovviamente non riguarda il nostro paese dare per scontato che la lotta alla evasione fiscale si fa sul serio e non con le parole, che l'assegno sociale per chi perde il lavoro dovrebbe essere, diosanto, di almeno 1200 euro e che, sempre in un paese normale,quell'assegno ti sostenga fino ad un nuovo impiego, che magari un "normale" ufficio di collocamento dovrebbe aiutarti a trovare.
Mi fa tristezza, però, che nel nostro paese, la sinistra o pardon il centro sinistra solo quando sta all'opposizione si fa venire queste "idee meravigliose", ma porca miseria quando governava non sarebbe stata una idea grandiosa pensare agli ammortizzatori sociali?, ai precari, ai disoccupati...pensare insomma ad uno stato sociale come negli altri paesi europei....possibile che sia solo utopia....che non sia realizzabile, perseguibile, fattibile....
Ma la domanda che mi pongo è: ma questi dell'opposizione ci sono o ci fanno....xchè quelli che governanno ci sono.....

Claudia Chiaronzi Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Se non ci scrolliamo di dosso il pacifismo tout court, per questi cani sarà fin troppo facile!

sancho . Commentatore certificato 04.03.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE AVESSI IL POTERE COSA FAREI???

ISOLEREI L'ITALIA DAL RESTO DELL'EUROPA ABOLIREI LA MONETA ADOTTEREI UN'ECONOMIA DELLE RISORSE ENERGIA MAGNETICA EOLICA SOLARE GEO TERMICA

LE RISORSE PRIMARIE SONO DI TUTTI I SOLDI NON DOVREBBERO ESISTERE NELLA REALTA'PERCHE'ESSENZIALMENTE NON SERVONO(NON LI PUOI MANGIARE ETC ETC)E CONTINUANDO COSI'PRIVATIZZERANNO ANCHE L'ARIA


CASSAINTEGRAZIONE

Nel mese di febbraio appena passato sono state autorizzate 25,9 milioni di ore, contro 3,9 milioni di ore dello stesso mese dello scorso anno, con un incremento del 553,17%. Se si fa il confronto sul primo bimestre dell'anno l'incremento sullo stesso periodo del 2008 è del 443,26%.

............................................

E' la crisi bellezza..

A che ora gioca l'Inter?

epe pepe 04.03.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Ai giovani precari senza speranza chi ci pensa? Senza diritti, senza sogni, senza speranze. Senza niente.
Roberta M

Se non ci pensiamo da soli mia cara, nessuno penserà ai giovani!

Allo Stato attuale delle cose, non sono poche le strade da percorrere:

-c'è quello di un sano impericonamento al potere, leccare per non perdere(o conquistare) il posto di lavoro a discapito di colleghi più meritevoli

-c'è quello di un impericonamento subdolo e incosapevole: "per la famiglia" si arriva a fare di tutto, anche il peggio che il sistema può tentarti a fare

-c'è la tattica delle "generazioni rabbiose": non lavarate, non sbattetevi neanche a cercare una collocazione lavorativa, NON C'È al momento, come NON C'È una classe dirigente politico-economica capace e che guardi al futuro! Ecco fate crescere i vostri figli nella REALE fame e non come è successo negli ultimi 30-40 anni in un falso benessere basato sulle stronzate! Toccate il fondo e vedrete come troverete coraggio VOI, ma soprattutto i VOSTRI figli; a pancia vuota si è sempre più coraggiosi

IL TRACOLLO SOCIALE È LA NUOVA ASCESA SOCIALE


A fruttaro', ma cheè successo? Che to' fatto iersera, che mai mannato a famme da 'nder....e foco ai capelli? to' detto quarche cosa che ta' offeso? me auguro de no..nun mai fatto gnente..to' puro ringraziato l'artra sera pe a facccenda de Norton..To o ricordi? No, No chiarimo subito pe piacere. Vojo sta in pace co tutti...perche' puro cio' i guai mia...ciao ni...

Proietti er cravattaro Commentatore certificato 04.03.09 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo all’Otto Marzo e personalmente non trovo molto da festeggiare anche perché, se ci pensiamo bene, la data è l’anniversario di una tragedia e quindi sarebbe più giusto chiamarlo “giorno della donna” piuttosto che “festa”. Non me ne abbiano gli spogliarellisti che in questa serata fanno il loro natale, non me ne abbiano le discoteche e i locali alla moda, ma più che festeggiare a me vien da riflettere. Sarà la crisi. Sarà la pubblicità progresso contro l’infibulazione delle bambine IN ITALIA. Sarà che torneranno le mammane e gli intrugli stregoneschi per le immigrate irregolari costrette a evitare gli ospedali.
Sarà che la mia amica dopo 25 anni di lavoro una mattina ha trovato la fabbrica chiusa, e quindi niente borsetta color mimosa con cui andare incontro alla primavera.
Sarà che ormai rischio che lo spogliarellista dell’8 marzo sia il ragazzino a cui davo ripetizioni… Sarà che, come per ogni giorno della memoria, mi accorgo che non abbiamo imparato niente.
Sarà che la società odierna e il sistema che ci circonda, dopo i picchi evolutivi e le mete raggiunte nel secolo scorso, mi sembra sempre più ferma, fossilizzata e ancora molto, troppo, maschile. Sarà che Dio stesso mi sembra sempre più uomo, inteso come maschio, altro che entità superiore e asessuata. Basta guardare la tv, e capiamo subito in quale parte idraulica della casa del GF sembrano finire le lotte per i diritti delle donne e per l’emancipazione femminile. Anche se la gestione della propria immagine è una responsabilità anzitutto individuale e personale, ci vorrebbe una maggiore educazione collettiva al buon gusto, al buon senso, all’apprezzamento anche estetico di valori più profondi. Sarà che il nuovo DdL anti-stalking è una legge in più per le donne (e non solo) ed è sicuramente un risultato, però non dimentichiamoci che una legge antimolestie ben valida già c’era, sarebbe bastato applicarla più spesso senza creare altri mostri giuridici.

susanna tuttapanna Commentatore certificato 04.03.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Negli unici 5 minuti di Ballarò che sono riuscita a reggere (ebbene sì faccio parte in pieno del popolo degli "esuli" così ben fotografato da Ilvo Diamanti), ho visto che per alcuni italiani "crisi" significa non avere cambiato modello di sci come ogni anno ed essersi accontentati di usare quelli dell'anno scorso.

Mi sforzo ma non riesco a trovare una sola giustificazione, un solo motivo valido per cui un essere umano possa avere una visione del mondo così...ecco, non riesco nemmeno a definirla.

A quelli che si preoccupano (beati loro) solo degli sci mi permetto però solo di ricordare che intorno a loro, anche se non li vedono, ci sono sempre più persone che non hanno niente, e soprattutto non hanno più niente da perdere.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 04.03.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di "ECONOMISTI" guru, sedicenti "ESPERTI", "COMPLOTTISTI" globali e "CATASTROFISTI" di vario genere io personalmente ne ho le scatole piene perché avranno pure ragione, ma "SPOSTANO" l'attenzione in particolare su una sola "CASTA", mentre invece la "COLPA" è di "TUTTI" i signori "PRE-POTENTI" con i "TROPPI SOLDI".
Che i "PRE-POTENTI" delle varie "CASTE", facenti parte di ognuno dei tre "SISTEMI FONDAMENTALI" ("BANCARIO", "POLITICO" e "RELIGIOSO") con i loro "TROPPI SOLDI" siano "LA" causa primaria di "TUTTI" i problemi dell'Universo conosciuto, secondo me ormai lo sanno pure i "CIVILISSIMI" indigeni del Borneo e i "PROGREDITI" autoctoni del Rio delle Amazzoni, mentre ancora "FINGONO" di non saperlo soltanto quelli che hanno "TROPPI SOLDI" che, essendo in perfetta "MALAFEDE", sono assolutamente "IRRECUPERABILI".
Qua ormai servono persone in "BUONAFEDE" che applichino rigorosamente la "LOGICA" e il "BUON SENSO" (che non significa essere "SCEMI" o "UTOPISTI"), ma che soprattutto si facciano "CAPIRE" da quelli che "NON CAPISCONO", tanto con quelli che "NON VOGLIONO CAPIRE" è perfettamente "INUTILE" perfino parlare.
Per concludere, o si affronta nel suo complesso generale "IL" problema dei "TROPPI SOLDI" dei signori "PRE-POTENTI" dei tre "SISTEMI FONDAMENTALI" (a prescindere da "INDIMOSTRABILI" teorie complottiste e signoraggistiche, che pur se fossero vere non cambierebbero il risultato), oppure continueremo a chiacchierare senza che le "MASSE" riescano a "CAPIRE" di cosa si parla e la tanto auspicata "MASSA CRITICA", noi in "BUONAFEDE", ce la sognamo...

Il Principe Viola 04.03.09 13:08| 
 |
Rispondi al commento

VA TUTTO BENE, ANZI NO.

Per Giulio Tremonti non ci sono dubbi: «Posso dire con certezza che a Natale i consumi hanno tenuto e che non c' è stata alcuna catastrofe». Stessa musica per i saldi: Carlo Sangalli, presidente della Confcommercio (ed ottimo amico del premier Silvio Berlusconi) «la crisi c' è e morde» ma per i saldi «non c' è stato crollo».

ROMA - Il 2009 si apre con una nota negativa per il comparto del commercio. L'Indicatore dei consumi di Confcommercio segnala infatti, a gennaio 2009 una riduzione tendenziale del 4,6% in quantità.

---------------------------------------

Ma che sfortunati, non ne azzeccano una..

epe pepe 04.03.09 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

compagni, rossi, buonisti. onlus e opere pie , sandolinatori, poeti e pensatori , avete tirato fuori lo spumante dal frigo ? : oggi sono arrivati circa 300 dei vostri amici, amice che ovviamente nessuno di voi si sogna di aiutare, tanto paga lo stato...

susanna tuttapanna Commentatore certificato 04.03.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento

@ Perchè la gente non si accontenta della vita semplice che proponi col piano demografico di Schie.tti?

E' difficile da spiegare. Sono il promotore di 2010 Eliminazione Povertà, la campagna che ha ispirato la millennium campaign dell'ONU e quando la gente immaginava che in tutto il mondo avrebbero avuto macchine, televisori, arredamenti di lusso, borsette, scarpe, sigarette, droga, case.

Io invece intendevo educazione, sanità, preservativi, cibo, bungalow, lo stretto necessario per non incasinarsi con lo stile di vita occidentale.

L'essere umano è una creatura stupida, quindi meno ha meglio è.

La propaganda cerca di approfittare della stupidità rifilando prodotti inutili di ogni genere nella speranza di fare soldi e aumentare il PIL.

L'essere umano crede a qualsiasi cosa. La propaganda dovrebbe puntare a spiegare che meno si ha meglio si sta

Io propongo addirittura di dare a tutti uno scatolone con dentro un centinaio di oggetti e nient'altro, chiudere i negozi e andare tutti al mare senza fare un cazzo da mattina a sera

La gente corre per cercare di sostenere il proprio stile di vita e non capisce che ogni giorno che passa si incasina sempre di più, tant'è ormai che l'economia di mercato è fallita

Nel piano demografico di Schiett.i si spiega che la Terra è un ecosistema chiuso e quindi che bisogna fissare il tetto massimo di abitanti. Invece la popolazione cresce di 100 milioni l'anno

Bisogna ridurre la popolazione e la gente continua a fare figli anche se personalmente e socialmente si generano problemi a grappolo. Eppure la gente è sovrammassata non ci vuole tanto a capire che siamo in troppi

La gente si incasina e per risoovere i casini si incasina sempre di più. Beato il giorno in cui vivremo solo di un sacchetto di viveri della caritas, una doccia, un ospedale gratis, la scuola elementare, una bicicletta, internet, il reddito sociale e nient'altro

E invece la gente desidera andare a lavorare e farsi sfruttare per avere i soldi per incasinarsi la vit

Alberto Spina 04.03.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento

ciò che scrivi è corretto e giusto ma non commettere l'errore dei politici e mettere aziende contro lavoratori il 95% delle aziende italiane ha meno di 5 dipendenti, in quelle aziende il titolare è in realtà un collega dei propri dipendenti e oggi sta male quanto loro, chi ha una piccola azienda oggi si ritrova senza liquidità, senza mercato (i consumi precipitano) e senza aiuti dallo stato che pensa che debbano chiudere i bilanci in utile ed in crescita rispetto al 2007 e quindi pagare più tasse. certo anche tra i piccoli ci saranno degli evasori ma non sono certo la maggioranza.
ogni tanto prova a raccogliere anche le loro testimonianze e la loro verità che probabilmente non è oggettiva ma che può aiutare tutti a capire meglio la situazione.
grazie

dario neri 04.03.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento

lunga vita a lufthansa e malpensa

e.... che alitalia vadi in malora , lei , i suoi manager, i sinadacati correlati, e quelli che se la sono comperata low cost.

susanna tuttapanna Commentatore certificato 04.03.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diamoli alle fiamme. Il fuoco purifica.
E' l'unica cosa che mi viene da dire. Quanto di vero c'è in questo "articolo" equivale a quanto di falso c'è nelle nostre istituzioni e nei nostri imprenditori. Il letame andrebbe sparso nei campi non messo a sedere su comode poltrone in fantastici paslazzi storici. Come si dice dalle mie parti: L'è ora ed marder a laurer chi baun da ninta!!!

Luca Malaguti 04.03.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento

MORTI DI FAME.

""Il blog riceve ogni giorno storie di nuovi Morti di Fame, su come sono stati licenziati. Ho deciso di raccogliere le testimonianze in un libro che pubblicherò in formato digitale scaricabile gratuitamente dal blog.""

Grillo,non serve un libro sui disperati!

Serve un'azione decisa e concreta,

serve che la gente possa avere una vera via d'uscita a questo sfacello sociale ed economico.

La gente ha bisogno di arrivare alla fine del mese,delle chiacchiere non se ne fanno nulla e non le vogliono più sentire perchè i nostri politici hanno provveduto a vomitarcene in grande abbondanza senza risparmiarsi.

Quello che ci serve è un'azione vera,un'azione che porti legalità ed ugualianza tra la popolazione.

I POLITICI VANNO DENUNCIATI,QUELLO CHE HANNO RUBATO DEVONO RESTITUIRLO,LORO I PARENTI E GLI AMICI DEGLI AMICI.

Anzichè per un libro mobilitiamoci per raccoglire denunce.

Anzichè per un libro mobilitiamoci per la legalità.

Anzichè per un libro mobilitiamoci per un Tg del blog.

Anzichè per un libro mobilitiamoci per una Civic Company.

Abbiamo l'acqua alla gola,un libro non ci serve,ci serve un salvagente.

Dopo anni di blog e di rete siamo diventati esperti di tutto,ma non di come levarci dai coglioni questa classe politica.

COMUNICAZIONE BEPPE,SI CHIAMA COMUNICAZIONE!!!

ANCORA TROPPI ITALIANI NON CONOSCONO LA VERITA',E QUESTA E' COLPA NOSTRA!!!

LO FACCIAMO QUESTO PASSO AVANTI O CONTINUIAMO A FARE I GRILLINI A VITA???

Arrivederci e grazie,ma de che?

Nando da Roma.

p.s.

Oggi ho dei bruciori di culo particolari,ma penso che come me molti ne abbiano.

Facciamo un libro su questo argomento???

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:01| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://milano.repubblica.it/dettaglio/statale-tensione-fra-studenti-di-destra-e-sinistra/1598889

Statale, tensione fra studenti di destra e sinistra

Motivo del contendere: l'allestimento da parte dei giovani della lista Azione universitaria, legata alla destra, di un banchetto per la raccolta di firme per una petizione contro l'ingresso di estranei nell'ateneo
Sono dovuti intervenire una trentina di uomini delle forze dell'ordine per dividere gli studenti di destra e di sinistra che per circa un'ora si sono fronteggiati nell'atrio della Statale in via di Festa del Perdono a Milano. Motivo del contendere: l'allestimento da parte dei giovani della lista Azione universitaria, legata alla destra, di un banchetto per la raccolta di firme per una petizione contro l'ingresso di estranei nell'ateneo. Oltre una trentina di studenti di sinistra hanno cercato di allontanare i ragazzi di Azione universitaria fino all'intervento di polizia e carabinieri che, scudi in mano, hanno formato un cordone per dividere i due schieramenti. Momenti di tensione con spintoni e un paio di tentativi di sfondare il cordone di agenti. La situazione, che andava avanti all'incirca dalle 13, è tornata alla normalità dopo poco più di un'ora, quando gli studenti di destra sono andati via. Il gruppo di studenti di sinistra è poi salito al primo piano dell'edificio, occupando il rettorato.

(continua in calce al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento

E'ora che lo stipendio,e tutti i vantaggi che hanno i nostri politicanti,venga almeno dimezzato.
Quale coraggio può avere questa gente (politicanti e affini),che vive sulle spalle dei lavoratori,con stipendi e pensioni da ricchi;mentre dall'altra parte,ci sono persone che sono al limite della povertà?
Non si vergognano di vedere come hanno distrutto l'Italia con le loro politiche dannose.
Si sono fatte leggi esclusivamente a loro favore,arricchendosi in maniera vergognosa.
E intanto il popolo continua sempre di più ad impoverirsi.
Questa è la democrazia che loro,politicanti,vanno predicando.
Ma chi vi crede più!

Giuseppe V. Commentatore certificato 04.03.09 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho 27 anni. Sono laureata. Prima della laurea ho fatto tanti lavoretti, tutti in nero ovviamente. Dopo la laurea mi sono trasferita in un'altra città, per farmi una vita col mio compagno. Ho trovato lavoro, un contratto a termine, ma speravo nella buona sorte. E poi qualche mese di lavoro non si butta via. Prima di Natale il contratto è scaduto, grazie ed arrivederci. Sono disoccupata. Vivo a casa dei miei suoceri perchè non posso permettermi un affitto e tantomeno un mutuo. Probabilmente non riuscirò nemmeno ad ottenere una casa del comune perchè non ho abbastanza punti. Non ho diritto ad ammortizzatori sociali. Mi basterebbe lavorare, non cerco il lavoro dei miei sogni, solo un lavoro onesto e pagato il giusto. Ma non posso fare nemmeno la commessa perchè sono laureata, non mi prendono nemmeno in considerazione. Si trovano solo offerte mascherate da lavoro che in realtà sono solo sfruttamento. Non ho agganci ne conoscenze. Posso dire di essere stanca? Posso dire di essere preoccupata? Sono sull'orlo di una crisi di nervi. Cerco di mantere la calma, cerco di tenermi impegnata, per non far preoccupare ancora di più la mia famiglia che è lontana e fa quello che può, perchè la crisi sta colpendo anche loro. Se anche il mio fidanzato dovesse perdere il lavoro (e il rischio c'è, anche la sua ditta va male)non sapremmo davvero cosa fare, non avremmo davvero nessun futuro. A noi chi ci pensa? Ai giovani precari senza speranza chi ci pensa? Senza diritti, senza sogni, senza speranze. Senza niente.

Roberta M. Commentatore certificato 04.03.09 12:58| 
 |
Rispondi al commento

premetto che sono un piccolissimo commercialista di provincia e che i commercialisti sono LADRI per i sinistroidi.

malgrado ciò mi avete rotto i maroni con la storia dell'evasione fiscale io amministro piccole aziende al massimo con 10 dipendenti (la più grande) molte senza e praticamente è dal 1998 che di evasione è praticamente virtuale perchè si è vero che tutti ripeto tutti evadono ma malgrado ciò pagano sempre una barcata di soldi attraverso tasse indirette e costi indeducibili studi di settore accertamenti induttivi controlli bancari tasse indebite, rimborsi mai avvenuti, sanzioni errate, e pratiche burocratiche impossibili.
ma caro Grillo queste cose non le sai perchè il nostro sistema fiscale italiano è un mistero per tutti voi solo gli addetti lo sanno come funziona.

Quindi agitiamo il popolo operaio o il popolo precario contro la piccola impresa che evadono a man bassa!! il sangue vuoi Grillo del fruttivendolo o del negoziante, il barista o chi? pensi che questa gente che lavora ore ed ore sia con il c/c in svizzera o che ce l'abbia il dirigente della usl il sindaco il consigliere corrotto od il politicante e sindacalista di turno? ma il male dell'italia è solo l'evasione?

Poveri locchi poveri locchi anche te Grillo che stimo non ti fare infinocchiare che se la GDF andasse negli enti pubblici a fare i controlli per gli sprechi e ruberie ne sortirebbe di denaro altro che dal negozietto o l'artigiano.

MI SONO SFOGATO ma era meglio che stavo zitto o era la verità che volete

andrea dipietrino 04.03.09 12:56| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna ucciderlo.

E poi passare ai suoi padroni.
Che sono quelli che emettono il denaro.

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:56| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

avete sentito parlare degli eurobond?
ebbene sono dei veri prestiti che si fanno allo Stato nel caso che il sig. tremorti li voglia mettere in circolazione.
si chiamano titoli di credito che garantiscono solo l'interesse mensile ed hanno delle scadenze come i titoli di stato.
ma nel caso in cui lo stato fallisce non si ha indietro un euro a differenza dei titoli tradizionali.
questa è un'altra tattica del governo per ripulire degli spiccioli nelle tasche degli italiani.
se avete carta straccia acquistate terreni.
la botta finale sta arrivando e la carta straccia perderà ancora il suo potere d'acquisto come hanno fatto da lra all'euro. 1000 lire sono divenute 1 euro.
meditate gente meditate.

gigi la torta Commentatore certificato 04.03.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

LA VITA IDEALE PER UN PRECARIO È COMPRARSI UN CAMPER.

PER 6 MESI LAVORI IN QUELLA CITTÁ, POI PER UN ANNO DI LÁ, POI MAGARI TI CI SCAPPA DI DARE ANCHE DELLE DIMISSIOI, IL TUO CURRICULUM CRESCE A DISMISURA, HAI LAVORATO NEL PRIVATO IN AZIENDE PICCOLE MEDI GRANDI IN MULTINAZIONALI NEL SETTORE PARASTATALE HAI FATTO IL LAVORO MAGARI DI SUPER BOSS CHE GUADAGNANO QUANTOMENO 10 VOLTE TANTO QUELLO CHE TU INCASSI E MAGARI NON RIESCONO NEMMENO A FARE UN CAMBIO DI VALUTA E TU LI GUARDI E CERCHI DI REPRIMERA LA VOGLIA DI GRIDARE MA TACI PERCHÉ SEI TROPPO RISPETTOSA E FARESTI FARE AL CAPO/A UNA FIGURA DI MERDA GALATTICA....

NOTI LE INGIUSTIZIE FATTE AI TUOI COLLEGHI E ALLE TUE COLLEGHI, TI SDEGNI, LE FAI PRESENTE, TI ATTIRI LE COLLERE DEI MANAGERS, FAI PRESENTE MAGARI CHE INGEGNERI ASSUNTI TRAMITE CO.CO.PRO AVREBBERO DIRITTO NON A MISERI 900 EURO MENSILI NETTI. LI COSTRINGI AD ASSUMERLI TUTTI E DICO TUTTO. E OVVIAMENTI TI ATTIRI LE COLLERE DELL'INTERA AZIENDA. QUANTE COSE ACCADONO NEL PICCOLO GRANDE MONDO DEI PRECARI.
QUELLI CHE IO HO CONOSCIUTO PERSONALMENTE SONO SPESSO PERSONE QUALIFICATISSIME, ALTRE NO ASSOLUTAMENTE NON LO SONO. MOLTO BENE DISTINGUERE ANCHE QUI. MA ANCORA MI SBALORDIRSCO QUANDO VEDO CHE LA MERITOCRAZIA NON É NEI VOCABOLARI DI COLORO CHE DOVREBBERO GESTIRE IL PERSONALE. E PER ASSURDO QUESTO È CONTROPRODUCENTE ANCHE PER LE LORO AZIENDE. MA NO.

EPPURE, MAGRA CONSOLAZIONE CERTO, MA IN TUTTA LA MIA VITA CON LE MIE INNUMEREVOLI DIMISSIONI, HO AVUTO SINCERI APPREZZAMENTI DA TUTTI I MIEI SUPERIORI ANCHE MOLTO TEMPO DOPO.

MA QUESTO NON BASTA.

IL GOVERNO NON PUÓ PERMETTERE DI FARE LEGGI CHE COMPROMETTONO IL FUTURO E QUANDO DICO FUTURO, INTENDO IL FUTURO TUTTO DEI GIOVANI, GIOVANI LAUREATI CON MASTER DOTTORATI E QUANT'ALTRO, E GIOVANI CHE HANNO ACQUISITO ESPERIENZA IN CAMPO CON ANNI DI LAVORO PUR AVENDO TITOLI DI STUDIO MINORI, CHE TUTTAVIA HANNO FORSE QUALCOSA IN PIÚ RISPETTO AI COMPRAGNI LAUREATI, SANNO ESSERE PIÚ SVEGLI E SONO PIÚ REATTIVI E TANTE ALTRE COSE.

santa pazienza Commentatore certificato 04.03.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho 57 anni, da più di due anni ho perso il lavoro ma già dieci anni fa ero stato espulso, per la prima volta, da una delle maggiori aziende a livello nazionale perchè l'azienda doveva "SVECCHIARE".
Gestivo un pool di 45 collaboratori e mi occupavo, a 360 gradi, di tutto: gare d'appalto, manutenzione immobili, valorizzazione del patrimonio immobiliare, organizzazione eventi, pubbliche relazioni, comunicazione. Poi, nel giro di due anni mi sono ritrovato in mezzo ad una strada, costretto alle dimissioni forzate causa pesanti pressioni psicologiche esercitate sullla mia persona da spreguidicati personaggi delle relazioni col personale (bossing e mobbing). Nessun sindacato ha mai obiettato nulla e nessuno è mai sceso in piazza per protestare. Infatti, come me, centinaia di altri impiegati hanno subito analogo trattamento nel totale silenzio nazionale (altro che Alitalia o Fiat).
Da allora, parlo del 1999, per me è iniziato un penoso e umiliante calvario che mi ha visto costretto, per continuare a mantenere la famiglia (moglie + due ragazzi in fase finale con gli studi), ad accettare lavori sempre più degradanti e mal pagati, ben lontani dalle mie capacità professionali e dalla mia esperienza maturata in tanti anni di professione. Un vero spreco di risorse intellettuali, tecniche, umane e di lavoro che nessuna azienda, da allora, ha mai più preso in considerazione. E'cresciuto dentro di me un odio sordo ma pesante verso la politica e i politici: infatti ho smesso da tempo di andare a votare. Non posso nemmeno andare in pensione perchè ho maturato solo 34 anni e 5 mesi di contributi INPS e quindi sono ancora troppo "GIOVANE"; però per le aziende sono "ESTINTO un "DINOSAURO" che non si può e non si deve più assumere.
La Costituzione della nostra Repubbica garantisce il diritto al lavoro per ogni cittadino ma io come tantissimi altri non sono più un cittadino sono un relitto umano. Spero di morire presto.

Mario Gasparella 04.03.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

§ (S I N T E T I Z Z A N D O)

(la false Religione cui si è costretti ad essere devoti credenti, del Mercato)

L'uomo ha capacità ed ingegno, manualità e può realizzare e ricercare soluzioni efficaci per migliorare le condizioni di vita, se lo si lasciasse fare.

Con la FEDE, le OPERE, il LAVORO, e la produzione del BENE.

a cotrapporre questa CREATIVITA' vi si è opposto.

Il DENARO, l'OCCUPAZIONE, le BANCHE ed il MERCATO.

Che trasformano queste dono del genero umano, in una merce scarsamente acquistabile se non al prezzo di vite che vengono schiacciate nella miserie più profonda.

"Il Pane quotidiano è il nostro valore, il nostro interesse, le nostre capacità di operare con manualità ed ingegno, renderci utili e contribuire per risolvere ed ostacolare il male che ci circonda e vuole persuadere con le sue falsità"

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

L'ANGOLO DEL FANATISMO ISTERICO.


I quotidiani e i settimanali di questi primi giorni di Quaresima, soprattutto quelli laici, danno spazio in maniera impressionante agli appelli di alcuni vescovi perché i fedeli si astengano dall'uso degli Sms, di Internet, degli Ipod, della televisione.

Rossana P., Milano Commentatore certificato 04.03.09 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma voi, se foste al governo, che fareste ?????

La prima cosa fattibile ?

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 04.03.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARLIAMO UN Pò DI SIGNORAGGIO MONETARIO???

SVEGLIA!!!

GRAZIE

M.V. (TO)

Manuel Vitale (to) 04.03.09 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un "falso invalido"...patologia : tettofilo..in pratica palpo tutte le tette che mi si prospettano...anche in chiesa anche con le monache...( in cura al SIM ) malattia inguaribile....

i disturbi mentali irreversibili di cui sopra mi hanno permesso di percepire anche l'indennità di accompagnamento..

anche mia moglie è falsa invalida (non vedente ) ..ma è una patita per la playstation...anche lei gode dell 'indennità di accompagnameto....

sto cercando di "sistemare" mio figlio....forse lo farò risultare (corrompendo come al solito la commissione ) "non trombante"...così avrà anche lui una rendita a vita....e l'accompagnamento della sua spendida fidanzata...

siamo una famiglia di onesti "falsi invalidi"...

scrupoli ? nooooo ! in un clima di FALSI POLITICI ..mestieranti dell'inganno... FALSI amministratori della "cosa" pubblica"...FALSI sostenitori delle classi deboli.....perchè dovrei farmi degli scrupoli ?

...vostro pippo...ovvero quando arrangiarsi diventa un'arte....

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 04.03.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

john zerzan...le manifestazioni con gli striscioni non servono...
occorrono dei segnali forti in modo da lasciare il segno.
le privatizzazioni hanno solo aiutato a crescere clientelismo e capitalismo.
avete votato i soliti noti? adesso teneteveli.
l'america latina si sta riprendendo dopo aver cacciato dal suo territorio la democrazia imperialista made in usa.
http://www.youtube.com/watch?v=uOTfr3YqgRY

gigi la torta Commentatore certificato 04.03.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Quando mi hanno fatto fuori, lavoravo in quella fabbrica da 25 anni. I sindacalisti dicevano di avevano firmato con l'azienda un'ottimo accordo: sarebbe stato solo per un periodo, poi ci avrebbero ripresi a lavoro invece dopo due anni di cassa integrazione ci hanno licenziati. Ora "vivo" con 800 euro di mobilità, moglie e due figli a carico. Io mi ero opposto a quell'accordo: "Continuiamo con la cassa integrazione a rotazione, questa è un'azienda inaffidabile, non rispetterà mai quello che ha firmato!" Così è stato, ma chi ne ha subito le conseguenze siamo stati noi che eravamo scettici, dei sig. sindacalisti nessuno è stato licenziato, quando li vedo per la strada si girano dall'altra parte, hanno vergogna di guardarmi in faccia. Qualcuno dei miei colleghi licenziati è riuscito ad andare in pensione ma per me non c'è alcuna prospettiva: troppo giovane per la pensione, troppo vecchio per trovare altro lavoro. Un mio collega non ha sopportato questo stress. Credevo fosse più forte di me e invece un giorno ha deciso di farla finita. Io, oltre al lavoro ho perso un collega, un carissimo amico che non ha avuto la forza di affrontare un futuro di ingiustizie, di incertezze, di miseria, di sgomento e di rabbia.

Sandro Ales 04.03.09 12:43| 
 |
Rispondi al commento

E' stato stravolto tutto per creare una religione (la fiducia nella menzogna)

Stravolgimento nei secoli imposto, ove non possibile con subdoli indottrinamenti, con lotte sanguinarie ed (occupazioni) con la forza in cui l'uomo (e solo lui) è stato spinto ad im(battersi) senza conoscerne il senso, da chi voleva raggiungere il modello di vita d'oggi in cui valori reali vengano soppiantati da quelli voluttuari, virtuali, fittizi, PRE(C)ARI.

Traetene pensiero.

"Cos'è il nostro Pane quotidiano.

Il Pane cioè il nostro valore, il nostro interesse, le nostre capacità di operare con manualità ed ingegno, renderci utili e contribuire per risolvere ed ostacolare il male che ci circonda e vuole persuadere con le sue falsità"

Ridotta per semplicità di lettura.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Gli usa hanno 60 trilioni di miliardi di dollari di debito..
circolazione di dollari nel mondo codice M3…da marzo 2008 per legge nessuno sa piu’ nulla..
sono il mega fallimento del mondo in diretta…chi li ferma questi?
sono delle potenti bombe nucleari.

i derivati nel mondo sono 300 trilioni di dollari…trenta volte il pil mondiale.

crash del fondo amarand
voi non cogliete..non cogliete..?
ma lo volete capire che gli usa hanno messo in campo il piu’ grande mega fallimento della storia umana? o no?

chevron e condoleeza? iran , lavoro da finire..
non vi dice nulla?

I.O.S.E sapete cosa è??
SAPETE in iran quotano il greggio?
con una borsa che negozia le merci in oriente quotate in euro?

gli usa devono scoppiare , sono il cancro del mondo.
se di colpo le merci verranno scambiate in euro, visto che da marzo 2008 gli usa si sono detti non piu’ obbligati a far sapere quanti dollari girano nel mondo.
ci sarà solo da essere felici
che spariscano dalla faccia DELLA TERRA

Marco F., Torino Commentatore certificato 04.03.09 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Se nessuno disturba il manovratore, per quale motivo dovrebbero smettere di condurci al macello?

sancho . Commentatore certificato 04.03.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E il video «scagiona» Silvio

Nessuna gaffe con Sarkozy
Berlusconi non alluse a Carla. Ma Canal Plus non si scusa

-.-'''' è nato un nuovo caso...sonoro...

avrá detto donna o sorbona?

ääääääääääääääääääääääääääääääääääääääh!

La battuta, durante la conferenza stampa con il presidente francese Sarkozy al termine del vertice Italia-Francia della scorsa settimana, ha fatto il giro del mondo, innescato polemiche sull'esuberanza linguistica del presidente del Consiglio e fatto piovere su Berlusconi accuse di machismo, al punto che due eurodeputate del Pd (Anna Paola Concia e Donata Gottardi) hanno portato il caso alla Corte europea di Strasburgo, con l'accusa di offesa ripetuta alla dignità delle donne.

In attesa di un «grand jury» del suono.....dice il corriere della sera.......

ääääääääääääääääääääääääh

io proprio non capisco... il caso Genchi? é una bufala?.. è irrilevante?

dobbiamo stare tutti a fare lo spelling su cosa blatera berlusconi appena varca il confine?


ps: mio figlio spesso anni fa canterellava canzoncine anti-berlusconi un po' colorite (vi lascio immaginare) e io gentilmente gli facevo presente che non era molto educato.... ma lui ostinatamente dopo un po' anche per provocazione ricominciava...e si prendeva qualche nocchino...

Beh ora non avrei remore lo lascerei cantare a squarcia gola!

ITALIANI COME FATE A REGGERE ANCORA BERLUSCONI E LA SUA COSCA?
COME FATE??????????????
CHE ANTICORPI SONO NATI IN VOI?????


santa pazienza Commentatore certificato 04.03.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://whttp://www.youtube.com/watch?v=7Q_ZahMe4rg&feature=relatedww.youtube.com/watch?v=7Q_ZahMe4rg&feature=related


TROISI E IL DUCE, LE VIE DEL SIGNORE SONO FINITE.

((-:

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si potrebbe SPEGNERE sta merda di emittente abusiva che si chiama RETEQUATTRO, e così evitare di pagare la colossale multa che ci verrà inflitta dalla comunità europea di circa 200.000 euro AL GIORNO per ogni giorno di trasmissione abusiva, con effetto RETROATTIVO a partire se non sbaglio da giugno 2007. Si potrebbe iniziare da lì a cercare i soldi per i disoccupati, no?

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 04.03.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Il lavoro nell'edilizia ... Cerchi un lavoro nell'edilizia, hai dodici anni di vera esperienza sul campo, doti informatiche e contabili molte buone, all'attivo molti corsi professionali assai costosi e pagati di tasca propria, sei disponibile a trasferte e trasferimenti ... ci sono molti annunci e credi che non sia così difficile trovare il benedetto lavoro ... ma poi comincia la lunga trafila dei colloqui ... il 50% ti chiede di aprire la partita IVA e rilasciare fattura, insomma come stare peggio di un precario, altri propongono un anno di contratto ma il datore di lavoro può recedere in qulsiasi momento nei primi sei mesi, e quando gli fai notare che la durata di quel cantiere è di circa sei mesi non ti chiamano più, altri ti propongono un anno di contratto per la gestione di un cantiere a trecento chilometri di distanza al prezzo di un magazziniere ma devi viaggiare con auto propria ... e poi tutti richiedono la cosiddetta flessibilità, che significa un contratto a forfet (con pagamento bloccato) e disponibilità illimitata, che tradotto in italiano significa lavorare dalle 200 alle 220 ore mensili, ma in busta paga naturalmente ne figurano 160, il resto viene pagato sotto forma di indennità presunta di trasferta, insomma un modo per pagare circa un quarto lo straordinario, per non pagare affato il lavoro nelle giornate festive ... poi finalmente scegli la condizione meno peggiore ... cominci a lavorare e scopri tutto ciò che dovevi scrivere nel contratto, giri con l'auto durante il giorno e ti tocca pagare le multe, per i rimborsi spese c'è sempre qualche problemino, lo stipendio viene pagato solo con assegni e quando pare a loro ... e poi dimenticavo: zitto per almeno sei mesi altrimenti con la fatidica AR vieni rispedito al punto di partenza!
Ogni riferimento a cose e persone è opera dell'invenzione dell'autore, perchè sappiamo tutti che in italia non esistono queste situazioni come queste!

Mitia De Boni 04.03.09 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Il Sultanato di Berlusconi
Pubblicato martedì 15 luglio 2008 in Germania
[Frankfurter Rundschau]


Anche Giorgio Napolitano oppone poca resistenza contro la demolizione delle istituzioni democratiche. L’anziano presidente della repubblica prima della votazione della legge sull’immunitá ha fatto intendere, che probabilmente l’avrebbe firmata - benche’ decine di costituzionalisti abbiano espresso grosse perplessita’ circa la costituzionalita’ del disegno di legge. Sotto il predecessore di Napolitano, Carlo Azeglio Ciampi e certamente con Oscar Luigi Scalfaro un tale preannuncio valutativo sarebbe stato pressocche’ impensabile.

In questo modo Silvio Berlusconi puo’, come ha scritto il Corriere della Sera, trasformare l’Italia come un suo Sultanato, nel quale la sovranita’ non e’ piu’ del popolo, ma viene emanata da lui stesso. A un giusto Sultano spetta anche un Harem, e non e’ per caso che i media nelle ultime settimane si sono occupati ampiamente di presunte telefonate inbarazzanti di Berlusconi. I colloqui proverebbero che la Ministro per le Pari Opportunita’ Mara Carfagna e’ nel governo solo perche’ ha avuto relazioni sessuali con il Cavaliere. Al “Padre Padrone” cio’ fa comodo: utilizza le telefonate intercettate come prova che il sistema giudiziario lo tiene incappottato - e contemporaneamente utilizza questa vicenda per distogliere l’attenzione dai veri problemi del paese, ai quali finora ha mancato di dare soluzione: i salari bassi, la forte riduzione di consumi, la soluzione del problema Alitalia. E infinitamente molti altri.

Rossana P., Milano Commentatore certificato 04.03.09 12:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani stanno ancora troppo bene.Guardano le coscie delle veline, seguono il calcio alla moviola,ascoltano nei garbati dibattiti fior di economisti e banchieri che gli spiegano i pregi del libero mercato e gli raccontano come sono spariti i miliardi. Bisogna essere ottimisti. Possono ancora essere spogliati con grazia. Quando veramente avranno fame assalteranno un supermercato e linceranno il primo politico che riconosceranno per strada

sandro d., venezia Commentatore certificato 04.03.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Per lo meno spero che i mercanti di schiavi (leggasi agenzie di lavoro interinale), cadano tutte con il culo per terra, e da un'altezza almeno di 20 metri.

Figli di puttana anche loro, che hanno piazzato a buon mercato e senza rispetto alcuno, uomini e donne lucrando sul loro sudore.
E figli di puttana anche quegli imprenditori che hanno approffittato di queste persone, negando loro qualsiasi diritto.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pubblicato martedì 15 luglio 2008 in Germania
[Frankfurter Rundschau]

Gli attacchi di Berlusconi alla separazione dei poteri non sono nuovi: nella legislatura dal 2001 al 2006, ha emesso tutta una serie di leggi per le sue cause legali, sia per bloccare il sistema giudiziario sia per la protezione del suo illeggittimo potere sul mercato mediatico che ha da molti anni. La novità è l’arroganza: sin dal suo giuramento a maggio, Berlusconi ha governato quasi esclusivamente per decreto (con procedure di urgenza e con esclusione del Parlamento) - non solo per le situazioni di emergenze reali come ad esempio i rifiuti a Napoli, ma anche per disegni di legge che non mostrano nessuna particolare urgenza e quelli che per i sensibili contenuti sarebbe necessario un attento dibattito parlamentare, come il decreto sulla sicurezza e sulle impronte digitali di tutti i Sinti e Rom.

Nuova e’ soprattutto la completa smoderatezza del Cavaliere. Tutti quelli che prima, almeno temporaneamente erano riusciti a frenare il multimiliardario milanese, sembrano si siano rassegnati proprio come l’opposizione. Questo vale in primo luogo per i propri partner di coalizione. E’ infatti accaduto che Berlusconi, di fronte al difficilmente gestibile capo della Lega Nord Umberto Bossi, si permette perfino di chiamarlo persona scherzosa. Alcuni giorni fa Bossi ha minacciato che il governo non avrebbe retto piu’ a lungo, se non si smetteva subito con la legislazione per i propri affari. Nel 1994 Bossi aveva gia’ fatto cadere il primo governo Berlusconi - ma questa volta una simile minaccia e’ veramente sembrata uno scherzo.

Anche Giorgio Napolitano oppone poca resistenza contro la demolizione delle istituzioni democratiche. L’anziano presidente della repubblica prima della votazione della legge sull’immunitá ha fatto intendere, che probabilmente l’avrebbe firmata - benche’ decine di costituzionalisti abbiano espresso grosse perplessita’ circa la costituzionalita’ del disegno di legge.

Rossana P., Milano Commentatore certificato 04.03.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento

hai ragione tu Beppe: lucidiamo gli zoccoli e torniamoli a dovere. Qui non c'é più speranza...

Ugo D., Nice Commentatore certificato 04.03.09 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Non credete a quello che dicono il nano e i suoi compagni di merende.

OGNI EURO CHE NON DANNO A NOI SE LO PAPPANO LORO !!!

Hanno buttato soldi per non fare pagare l' ICI ai ricchi e straricchi e per mangiarsi quello che rimaneva dell' Alitalia.

Mandateli a fare in culo e andate a tirarli fuori dal parlamento per le orecchie.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Riforma pensioni per le donne a 65 anni.
Bonanni CISL : "Non siamo d'accordo né nel merito né nel metodo"
DAVVERO ?
Ma se era d'accordo su qualsiasi cosa venisse proposta dall'amico cavaliere !?
CHI CI CREDE ?

a c 04.03.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Perchè si nasconde la vera FEDE delle OPERE e LAVORO per produrre il BENE.

Concentrando l'attenzione in falsi idoli:

Il Mercato il luogo dove si (commercia) con la Menzogna l'acquisizione di intere vite sottomesse a produrne le merci.

Le Banche sono le false cattedrali dove si genera la fiducia nella menzogna (gli si da credito) e dove i frutti di ogni uomo vengono concetrati per non essere distribuiti, distratti.

Il Denaro il biglietto per partecipare alla menzogna di una falsa fede, di nessun valore reale, a cui ogni uomo è stato indotto a credere, ed il suo accumulo rende ricchi e permette il raggiungimento della felicità.

Ridotto anche questo, ma ancora non abbastanza.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

PER CHI HA POSTATO LA SEGUENTE CAZZATA :

"E NATURALMENTE L'ASSEGNO AI DISOCCUPATI E'

I-N-S-O-S-T-E-N-I-B-I-L-E "


e' vero che e' insostenibile, ma soltanto perché chi e' al governo spreca soldi per grandi opere commissionate ad imprese mafiose, oppure per tenere in vita aziende MORTE che prendono soldi a fondo perduto ma licenziano comunque, oppure delle grandiose idee come dare soldi a Israele, comprare centrali nucleari a paesi che cercano solo un pivello a cui appioppare tecnologie scadenti, o riempire le città di militari come nei paesi africani ecc ecc ecc

I soldi non ci sono perché vengono usati per cazzate inutili o vengono dati ad amici dei politici : la prova e' che il sussidio di dicoccupazione esiste da decenni in quasi tutti i paesi europei, ma lo sappiamo, l italia e' sempre ultima in tutto ...

alessio f. Commentatore certificato 04.03.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Un'azienda che funziona non ha problemi e persone CHE LAVORANO non hanno problemi ma li risolvono. Conosco moltissimi (NON TUTTI) che sfruttano tutti i loro diritti per non LAVORARE, che pesano alle aziende e si ammalano per poi trovarli a lavare la sua macchina. Ci sono datori di lavoro (NON TUTTI) che sfruttano ogni situazione. ma credete anche che a questo punto se le situazioni sono cotte a puntino e' per l'INCAPACITA', LE FORME DI ARROGANZA, TUTTO E' DOVUTO AL DIPENDENTE,E L'IMPRENDITORE OGGI CERCA DI SFRUTTARE GLI AIUTI DI STATO PER COMPRARSI LA SCATOLA DI SARDINE SUV. L'IRRESPONSABILITA' DI CHI SI DIRIGE E' QUESTA, E CHIUDO CON UNA PICCOLA PARENTESI: proprio ieri mi trovavo in un grande ospedale di Roma senza far nomi e nell'andare a trovare chi dovevo nel mentre ho trovato solo un GRANDE PUTTANAIO. Non c'e bisogno delle case chiuse ma si trovano prestazioni negli angoli di queste strutture, devo aggiungere altro? Ma che volete se vi comportate (non tutti) da irresponsabili? VEDIAMO ADESSO CHI DAVVERO MERITA.

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

IL SULTANATO di Berlusconi
Pubblicato martedì 15 luglio 2008 in GERMANIA[Frankfurter Rundschau]
================================================
Il ministro presidente italiano si fabbrica leggi a suo fabbisogno e ristruttura il paese a suo piacere. Berlusconi emana tutta l’autorità pubblica. E l’opposizione sta’ solo a guardare.

Se non ci fosse da piangere per quanto che sta accadendo in questi giorni al parlamento italiano, ci sarebbe da ridere. Senza alcuna vergogna, il ministro della giustizia, Angelino Alfano dopo l’approvazione della legge sull’immunità alla camera dei deputati, ha dichiarato che la legge “serve lo Stato”. Vale a dire, fino a quando “Silvio Berlusconi potra’ governare dopo aver vinto brillantemente le elezioni”. In verità la legge sull’immunità non riguarda altro che un evidente, flagrante abuso di potere: il primo ministro attende nelle prossime settimane un giudizio in cui rischia una pena fino a otto anni di reclusione per corruzione di testimoni - allora si fa costruire una legge che lo protegge contro una condanna. Allo Stato serve, ció che serve al primo ministro.

La pesante sconfitta dell’opposizione di Walter Veltroni alle elezioni la rende indifesa e disorientata: invece di attingere nuovo coraggio e impulso dall’inaspettato successo della prima grande manifestazione contro Berlusconi a Roma la settimana scorsa, continuano a discutere la strategia su come arginare il primo ministro senza mettere subito a rischio una necessaria riforma dello Stato. In merito alla legge sull’immunita’ il centro-sinistra si era rassegnato sin dall’inizio e, per la chiara maggioranza in entrambe le camere parlamentari, non ha neanche provato cio’ che restava ancora possibile: l’ostruzionismo parlamentare per prolungare i tempi di approvazione.

Rossana P., Milano Commentatore certificato 04.03.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

IO NON CAPISCO..

Io non capisco l'italiano.. in genere (non la lingua,ma la gente.. spero si sia capito!!).

Non capisco perchè è sempre pronto a lamentarsi (secondo sport nazionale,dopo il calcio!) ma non trova mai la voglia di migliorae le cose..

Non capisco perchè aspetta sempre da "altri" l'aiuto,siamo un paese a maggioranza cristiana e questo dice tutto.. aspettiamo sempre che "altri" facciano il miracolo per noi..

Non capisco perchè guardiamo sempre gli altri come esempi e ignoriamo completamente i nostri setessi SIMILI e le loro idee valide.. siamo sempre pronti a condannare.. giudicare.. sentenziare.. accusare.. complottare e piangersi addosso..

Non capisco perchè NON siamo capaci di unirci in una SOLA ED UNICA IDEA DI LIBERTA ma cerchiamo di "imporre" una nostra visione di essa.. senza proporre un confronto serio.. pacato e costruttivo (roba da politichese,ma non avevi spunti)..

Non capisco perchè ci sentiamo un popolo unico SOLO quando vinciamo il mondiale e tanti "orticelli" nella vita di tutti i giorni.. pronti a scannarsi per fedi calcistiche.. ideologie politiche.. zone di provenienza..

Non capisco davvero.. forse il tanto temuto RESET servirà a questo.. a farci smettere di separarci l'uno dall'altro.. meglio una cura drastica che tante pasticchine inutili!!

PIETRO B., Lucca Commentatore certificato 04.03.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Un giorno Alberto trova su di un mercatino un quadretto (una crosta direbbe un intenditore),
gli piaceva e lo comprò per 20 euro.
Strada facendo incontrò Giorgio che gli propose di acquistarlo per 25 euro.
Alberto tornò a casa soddisfatto e raccontò il fatto alla moglie:
"Ma tu sei matto, se quello spilorcio di Giorgio ti ha dato 25 euro, chissà cosa valeva! Fattelo ridare"

Alberto andò da Giorgio e lo convinse a rivendergli il quadro per 30 euro.

La moglie di Giorgio, venuta a sapere la cosa, aggredì il marito:
"Imbecille, incompetente se quell'usuraio di Alberto ti ha ricomprato il quadro, chissà cosa vale! Fattelo ridare!"

Le contrattazioni continuarono fino al valore dato al quadro di 2.000 euro.

Tornando a casa dall'ultimo passaggio di proprietà, Alberto incontra un agricoltore che gli offre una cassa di pomodori, Alberto accetta.

Un'ora dopo Giorgio si ripresenta alla porta di Alberto e saputo cosa era successo al quadro:

"Sei proprio un affarista di merda allora! Stavamo facendo così dei buoni affari in due!"

La crescita economica degli ultimi cinquant'anni si è basata sullo stesso principio.

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di scuse, vi giro questa
..........
Non se ne può più! Quando smetterà di nuocere, questa disgrazia nazionale?
Appello di scuse ai familiari delle vittime della dittatura argentina
“Noi firmatari di questo appello, come cittadini italiani esprimiamo profondo sdegno per le parole inadeguate e offensive che il premier Silvio Berlusconi ha pronunciato nei confronti delle vittime della dittatura argentina. La battuta: “Erano belle giornate, li facevano scendere dagli aerei…”
suona come un insulto alla memoria delle vittime dei voli della morte, l’infame pratica dei militari argentini che gettavano nelle acque del Rio della Plata dagli aerei in volo gli oppositori politici al loro regime ancora vivi e addormentati.
E’ doveroso pertanto un atto di scuse formali da parte del Governo italiano ai familiari di tutte le vittime della dittatura, che potrebbe concretizzarsi nella ratifica da parte dell’Italia della Convenzione internazionale per la protezione di tutte le persone dalle sparizioni forzate”. Quinews.it firma e aderisce all’appello. Per inviare le adesioni scrivere a: mailto:berlusconichiedascusa@yahoo.it
Le adesioni verrano aggiornate su: http://www.annalisamelandri.it/dblog/articolo.asp?articolo=842

ernesto d. Commentatore certificato 04.03.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è proprio niente da ridere.
Qui si tratta della nostra vita e della mia.
Di onesti lavoratori italiani, che oggi vengono ignorati e trattati di merda dal Governo.
Siamo stanchi, affamati e poveri.
Stiamo perdendo!
Siamo perdendo il diritto di costruirci un destino.
Stiamo perdendo la libertà.
E non è una cosa che sta succedendo a miglia da noi, non è che sta capitando in posti dei quali non possiamo occuparci.
Sta capitando proprio qui, nel nostro paese.

Vedo questa merda andare avanti e non vedo nessuno fare qualcosa per fermarla e questo mi fa incazzare di brutto.
Perciò, guardatevi intorno.
Non è il nostro paese, è un campo di battaglia. Siamo su un campo di battaglia.

Prendete una decisione, ce ne staremo da parte zitti, zitti, fermi a guardare la nostra patria che viene stuprata?!
Vogliamo unire le nostre forze e fare qualcosa?! Facciamogli vedere chi siamo!

Ci hanno fottuto per anni. Ora tocca a noi!

(liberamente ispirato ad American History X)

Andrea B. Commentatore certificato 04.03.09 12:15| 
 |
Rispondi al commento

UNA PRE-ORDINAZIONE DAL BASSO
OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE Sempre occupazione è.

Oggi si camuffa in FLESSIBILITA' e PRECARIETA'

Nasconde la vera FEDE in OPERE e LAVORO per produrre il BENE.

Il tutto si traduce nel (TENTA)tivo (TENTA)colare dall'alto (in vero sottofondo) di ingenerare nell'uomo una nuova religione su cui incentrare ogni impre(c)azione possibile verso un diverso dio (Mercato), opposte chiese (le Banche), e fiducia nella menzogna (il Denaro).

Lo accorciato un po, per una migliore lettura.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:14| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO PRIEBKE ALL'ISTRUZIONE..FILOTTO!

In uno stato demenziale continuate a sognare popolo di sognatori..buona giornata

mark kaps Commentatore certificato 04.03.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si può dire tutto a Berlusconi, ma su una cosa aveva ragione!

1.000.000 di posti di lavoro!.......................PERSI.

Ci moriremo tutti di fame, trrallallero trallalla.
Soluzione!!!!
Qualcuno fa l'elemosina ??? Chiamiamo una ronda con le fiaccole, al resto penseranno loro.

Offresi cappucci a punta color rosso Valentino.

Per risolvere il problema della povertà, basta eliminare i poveri. Come ?
Moriranno di fame da soli.

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Il PIANO per rendere DOCILE il Paese, ebbe origini ben prima dell'ultra chiaccherato PIANO GELLI (un PIAZZISTA di PERMAFLEX materassi..non una mente capace di CREARE un Piano..un buon Capo Zona..tutto li', da mostrare adesso...non quando VENDEVA, infiltrandosi dappertutto (ottimo uomo-talpa il Gelli..cosi' piccino piccino..inoffensivo..come tutti i **GRANDI FII DE MIGNO** che proiettano una immagine MODESTA...DELICATA...ELEGANTE ma DISCRETA

Un buon link alla Fondazione Crociani

FRANK B.GIGLIOTTI.

Massone, reverendo di una chiesa metodista di Lemon Grace in California e chef adviser, consigliere capo dell'Oss che nel 1947 dava origine alla Cia.

Occhio al Massone, Predicatore Italo-Californiano che aiuto' a metter su le TRAPPOLE ed i CAVALLI di TROIA che ci ciucciamo a tutt'oggi...e sopratutto, da IDROVORE, ci ciucciano vivi...(la Mara sarebbe il minore di quei ciucciamenti..NDR)

http://www.fondazionecipriani.it/Scritti/appunti.html

Buona Lettura

Ed . Commentatore certificato 04.03.09 12:02| 
 |
Rispondi al commento

(ansa)2009-03-04 11:22
Segretario Ps ferito in incidente (Riccardo Nencini)
Nei pressi di Orte, feriti anche due uomini della scorta


due uomini di scorta?

ma chi cazzo è sto tizio al quale paghiamo due uomini di scorta?

"Attualmente ricopre la carica di tesoriere del partito socialista"

adesso ho capito, devono proteggere il "malloppo", non lui!

Mauro Medeot (mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 11:59| 
 |
Rispondi al commento

La situazione peggiora, dare voce alla vera faccia della crisi è importantissimo, ma un vero morto di fame ha un grosso handicap per poter accedere alle moderne forme di comunicazione, come fare per renderle accessibili a tutti?

Sergio Lusio 04.03.09 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Certo che c'e' differenza tra destra e sinistra; La stessa che c'e' tra "Io" e "Noi".

ivan IV Commentatore certificato

Se non ricordo male, c'e' un fascistoide di genova che va dicendo che destra e sinistra pari sono, che veltroni e' uguale a berlusconi ecc.

In America, la destra esiste, come esiste la sinistra. La destra ha fatto cazzate? bene, si vota in massa la sinistra. O viceversa. E' quello che e' successo in USA a novembre, in Norvegia un paio di anni fa, in Spagna nel 2005 ecc.

Cosi' funziona un qualsiasi paese normale.

Ma pare che questa legge non funzioni in Italia, dove il problema principale dell'italiano e' stare dalla parte del piu' forte. E intavolare il solito teatrino fatto di problemi inesistenti (i rom, il velo islamico, le tasse troppo alte ecc.) per nascondere questa continua ricerca del piu' forte, del piu' bastardo, del piu' corrotto.


el picafior

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 04.03.09 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un egregio contribuente allo stato della DISINFORMAZIONE nel Paese

In ombra...creatore della rassegna quotidiana della stampa..o come COPRIRE la munnezza o VENDERLA come fosse una confezione di CHANEL # 5

Un Radicale, come Capezzone ed altri

Un FORZA ITALIA, come Capezzone ed altri

O Fabbrica dei Capezzone....Grandi...!!!!

Estraggo dal Blog **LEGNO STORTO** una sua FRASE..dove guarda dall'alto, il Carissimo MIGUEL SON MI, il MONDO (da Lodi a Milano, per incontrare la Bella Gigugin, cantavano i Buoni Lombardi..il loro mondo, allora ed adesso, era percorribile a piedi ed andava da Lodi a Milano
**********
Domanda dell'Intervistatore:

Che Paese è quello nel quale, ogni qualvolta si tenta di apportare qualche riforma al sistema-Giustizia, si scatena il putiferio?


Risposta di MARCO TARADASH: (eredita' de;l Piano Marshall, assieme a Mike Bongiorno e Pippo Baudo...ndr)

«E’ un paese dove la politica è debole e ha una coda di paglia lunghissima, perché è incapace di autoriformarsi. E dove in suo luogo, a colmare il vuoto d’iniziativa, si leva di volta in volta una casta di riformatori che agiscono in nome della virtù: giudici, comici, no global, preti.. E tutto si blocca su tutto».

Intervista completa

http://www.legnostorto.com/index.php?option=com_content&task=view&id=24309&Itemid=26

Buona Lettura

Ed . Commentatore certificato 04.03.09 11:55| 
 |
Rispondi al commento

KASSAM SALVACI TU

mark kaps Commentatore certificato 04.03.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè, posso dire che le mie ricerche finiscono qui. In rete si riesce a trovare di tutto un pò e pure i collegamenti con le varie spiegazioni del perchè e del percome. Fin troppo chiaro quel che stanno combinando. Mi son visto anche 'Memoria del saqueo', incredibili le analogie. Un pò come guardare una partita di calcio, cambiano le casacche, lo stadio non è quello, i giocatori hanno altri nomi.. ma è sempre calcio. L'omertà dei media è pietosa, gli allineamenti disastrosi. Ma ci sono anche quelli che si defilano. La grande fuga? Tutto questo mi ricorda un pò l'estate del 1917 quando da queste parti gli austroungarici iniziarono ad ammassare le truppe dietro le Alpi. Cucù fece Silvio alla Merkel a Trieste. Cucù fecero gli Unni a Caporetto. Anche con il Toc non andò tanto bene, viengiù viengiù viengiù.. E si, venne giù. Finita Longarone e la storia della diga. I titoli tossici.. e le aziende che chiudono? No? Diamo un aiutino ai precari. E dopo? Diamo un aiutino ai precari. E dopo? Già, togli il lavoro, togli il salario. Togli il salario, togli il pane. Fabbrichette di sondini? Sondini per tutti?

El pueblo tornerà.

Hasta la vista. Hermano.

epe pepe 04.03.09 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE UNA VERA PRE-OCCUPAZIONE
Oggi si è voluto camuffala in FLESSIBILITA' e PRECARIETA'

Tutto per nascondere ai nostri occhi la vera FEDE che si dovrebbe esprime in offerte di OPERE, prestazioni di LAVORO.

Il tutto si traduce nel (TENTA)tivo (TENTA)colare dall'alto (in vero sottofondo) di ingenerare nell'uomo una nuova religione su cui incentrare ogni impre(c)azione possibile verso un diverso dio (Mercato), opposte chiese (le Banche), e fiducia nella menzogna (il Denaro).

Il Mercato è il luogo dove si commercia con la Menzogna l'acquisizione di intere vite sottomesse a produrne le merci.

Le Banche sono le false cattedrali dove si genera la fiducia nella menzogna (gli si da credito) e dove i frutti di ogni uomo vengono concetrati per non essere distribuiti, anzi distratti.

Il Denaro la menzogna in una falsa fede, di nessun valore reale, a cui ogni uomo è stato indotto a credere che il suo accumulo renda ricchi e permetta di raggiungere la felicità.

Tutto questo stravolgimento è stato nei secoli imposto, ove non possibile con subdoli indottrinamenti, con lotte sanguinarie ed (occupazioni) con la forza in cui l'uomo (e solo lui) è stato spinto ad im(battersi) senza conoscerne il senso, da chi voleva raggiungere il modello di vita d'oggi in cui valori reali vengano soppiantati da quelli voluttuari, virtuali, fittizi, PRE(C)ARI.

Traetene pensiero.

"Cos'è il nostro Pane quotidiano.

Pane cioè il nostro valore, il nostro interesse, le nostre capacità di operare con manualità ed ingegno, renderci utili e contribuire nel risolvere e ostacolare il male che ci vuole persuadere con le sue falsità"

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alla follia pura.

mark kaps Commentatore certificato 04.03.09 11:44| 
 |
Rispondi al commento


Un mio vicino di casa ha appena acquistato casa ed è diventato padre. La moglie era precaria ed ha perso il lavoro non appena ha scoperto di essere incinta.Lui in cassa integrazione da 2 mesi.La ditta ha fatto sapere che chiuderà al piu tardi entro l'estate. Nel mio piccolo ho offerto alla moglie di occuparsi delle mie faccende domestiche nonostante non ne abbia veramente bisogno,per 2 gg a settimana. Ma come è possibile tutto questo? Senza parole! In compenso sto leggendo proprio ora su un sito di informazione che l'eta' pensionabile delle donne dipendenti dell'amministrazione pubblica sara' innalzata a 65 anni dal 2018. e poi ci si stupisce che un giovane non riesca a formarsi una famiglia propria e non riesca a mantenersi. Lavoratori sciancati che occupano il posto potenzialmente attribuibile al fiore della società. Ho paura per il futuro di mio figlio.
Isabella Furies

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx


miglior post di oggi

Allen G., Mordor Commentatore certificato 04.03.09 11:44| 
 |
Rispondi al commento

60 trilioni di miliardi di dollari di debito..
circolazione di dolalri nel mondo codice M3…da marzo 2008 per legge nessuno sa piu’ nulla..
sono il mega fallimento del mondo in diretta…chi li ferma questi?
sono delle potenti bombe nucleari.

i derivati nel mondo sono 300 trilioni di dollari…trenta volte il pil mondiale.

Marco F., Torino Commentatore certificato 04.03.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE...
Cinque economisti hanno dato avventimenti che non sono stati ascoltati, è ora di gettare uno sguardo alla prossima fase della crisi globale. Ecco cosa dicono:

• Attenzione: Si avvicinano tempi bui. Nouriel Roubini
• Uno shock letale. Stephen Roach
• Buona fortuna, Barack. David Smick
• Quanto manca? Robert Shiller
• Si deve controllare il dollaro. Dean Baker

http://tinurl.us/5f7d9f


Nessun altro animale è più feroce di un essere umano spaventato e nello stesso tempo affamato...
Finora c'era solo la paura...

mario z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi propongo la lettura dei protocolli di Sion nel link qui sotto. Leggetelo attentamente, troverete TUTTE le risposte per oggi e di domani!

http://www.juliusevola.it/pdf/protocolli.pdf

NON HO PAROLE!!!

Sergej Molotov Commentatore certificato 04.03.09 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si provi ad immaginare se le cose che dice e fa Sacconi (di merdoni) le avrebbe mai fatte o dette il suo omologo precedente, Cesare Damiano. Se le infamie che dice tvemonti le avrebbe dette il suo omologo Vincenzo Visco. Certo che c'e' differenza tra destra e sinistra; La stessa che c'e' tra "Io" e "Noi". Tra privato e pubblico. Tra egoismo e solidarieta'. Chi sostiene il contrario o e' scemo o pagato. E che a sinistra ci siano infiltrati di destra come d' alema, ruttelli o bevtinotti e' altra questione. Saluto

Un pensiero; Benedetti coloro che non hanno nulla da dire e che non si lasciano convincere a dirlo.
[Anonimo] (da UnPensieroAlGiorno.com)

Un proverbio; Vede più lontano un vecchio che un giovane che salga sulle sue spalle (Prov. africano) (da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 04.03.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si può dire tutto a berlusconi, ma su una cosa aveva ragione!

1.000.000 di posti di lavoro!

infatti sono tante le persone che la casta dovrà assumere per salvarsi dalla folla, se le cose non cambiano in fretta!

dieci minuti fà è arrivato il tecnico per la manutenzione del dolcificatore, e mi ha detto che sarà l'ultima volta che lo vedo, in quanto la sua ditta dovrà licenziare parecchio personale a causa della crisi.
la settimana scorsa mi aveva fatto lo stesso discorso quello della caldaia.
ieri nel giardino vicino alla proprietà dove per fortuna "ancora" lavoro io, c'era una persona invece che due a curare il prato!
il collega è stato lasciato a casa!

quasto nelle piccole aziende, con numero limitato di operai e dipendenti!
conosciamo solo i "grandi" numeri, tipo fiat a alitalia, ma i "piccoli" numeri, sommati insieme, fanno spavento!

Mauro Medeot (mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esiste un modo semplce, immediato, intelligente per non pagare il terzo debito pubblico del mondo: non riconoscerlo valido e che gli speculatori sullo stesso debito si arrangino!

Non è giusto pagare noi, far pagare ai nostri figli, nipoti e chissà quante altre generazioni a seguire le scelleratezze della nostra casta politica da 40 anni a questa parte!

Se li paghino loro i debiti fatti per costruire in passato cattedrali nel deserto (come malpensa) o per costruire nel finte cattedrali nel deserto (ponte sullo stretto)

Tanto tra un po' i Libici compreranno una buona fetta dell'economia italiana e il "deserto" ce lo porteranno in casa

interruzione pubblicitaria

vendesi sacchi di sabbia del deserto libico da mettere alla finestre...La sabbia è stata decontaminata da gas della guerra coloniale per cui è perfettamente inalabile!

Per ordinazioni chiamare filiale unicredit più vicina e chiedere di Alì Profumò

fine interruzione pubblicitaria

Nel frattempo ripeto il consiglio di sempre...fate scorta di generi alimentari...tra un po' avranno un'impennata nei prezzi!

Ettore Chiacchi
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio (ettor3x), Somewhere-in-the-net Commentatore certificato 04.03.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un libero professionista forzato, appartengo al popolo delle partita iva

ho fatto il dipendente non assunto per 20 anni in un'impresa edile di palazzinari che all'inizio del nostro

rapporto fatturava 500 milioni delle vecchie lire,
ora dopo 20 anni fino a prima della crisi era arrivata a 20 milini di €,

forse c'è un po della mia fatica nella loro crescita, visto che studiavo e stimavo tutti i lavori che li hanno

fatti ricchi,
3-4 mesi fa mi hanno chiamato dicendomi che non avevano + bisogno di mè... e che erano costretti a ridurre le spese

tagliando in ogno settore

i titolari però prima di scaricare mè, e altri collaboratori forse avrebbero avuto la decenza di non sfogggiare le

loro 4-5 auto che costano come un'appartamento o vacanze dall'altra parte del mondo che costano un'anno di

stipendio di uno qualunque, me compreso, dei "costi per loro oramai insostenibili"

se si continua così non ci sarà da stupirsi se alcuni veramente incazzati cominceranno a prendete a sbadilate sul

cofano i Suv da 100.000€ di questi imprenditori-subbappaltatori senza dipendenti, dentisti, ginecologi,

idraulici,... ecc.ecc.

adate a fare in culo tutti ITALIANI, omertosi, ladri, furbetti e popolo di merda

stefano menzolini 04.03.09 11:34|