Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'omicidio Pasolini


La morte di Pasolini
Pasolini_1.jpg

"E' spuntata una macchina scura... e una moto. Sono arrivate in tutto cinque persone... Ho visto che trascinavano Pasolini fuori dalla macchina, e lo riempivano di pugni e calci, picchiavano forte. Gridavano: "Sporco comunista, frocio, carogna". Ho avuto paura. Sono tornato quando tutto è finito... Se tu uccidi qualcuno in questo modo, o sei pazzo o hai una motivazione forte: siccome questi assassini sono riusciti a sfuggire alla giustizia per trent'anni, pazzi non sono certamente. E quindi avevano una ragione importante per fare quello che hanno fatto. E nessuno li ha mai toccati. Alla fine di questa brutta storia ho pagato solo io, che avevo solo 17 anni. Sono stato usato..." Giuseppe Pelosi, accusato della morte di Pasolini in un'intervista del 12 settembre 2008
"No, non fu una lite. Pier Paolo fu giustiziato. Qualcuno aveva deciso che doveva morire." Sergio Citti, regista.
"Il mio cognome si scrive cò due T. Salvitti Ennio... Lo scriva che è tutto 'no schifo, che erano in tanti. Lo hanno massacrato quel poveraccio. Pè mezz'ora ha gridato "mamma, mamma, mamma". Erano quattro, cinque." Ma lei questo l'ha detto alla polizia? "Ma che, sò scemo?" Da un'intervista a un baraccato di Furio Colombo, cronista della Stampa, poche ore dopo la morte di Pasolini.
Alberto Moravia, Laura Betti e Oriana Fallaci denunciarono un piano criminale per mettere a tacere Pasolini. Oriana Fallaci scrisse sull'Europeo di un gruppo di persone autrici del delitto. Per questo fu convocata in questura e in seguito condannata in primo e secondo grado per reticenza sulle fonti.
Pier Paolo Pasolini è stato ammazzato nel 1975, ma i suoi assassini e i mandanti sono ancora in libertà. Nessun processo pubblico sulle cause della sua morte. E' stato ucciso dal Potere. Da quell'oscena rappresentazione della realtà che va in scena in Italia dalla sua nascita. Pasolini scriveva allora sul Corriere della Sera, non ancora piduizzato: "Io so i nomi dei responsabili delle stragi... io so il nome del vertice che ha manovrato...". Pasolini stava scrivendo un libro: "Petrolio" sulle connessioni tra l'ENI, la P2 e lo Stato. Sull'assassinio di Mattei e sui servizi segreti deviati.
Gli uffici di Genchi perquisiti, De Magistris indagato, un piduista a capo del Governo, condannati in primo grado per mafia in Parlamento, la procura di Salerno trasferita. La verità di Pasolini non ha più bisogno di una voce. Non dà più scandalo. Pier Paolo, forse sei morto per niente. Gli italiani sanno, sapevano tutto. Non amano chi grida la verità.
Chiedo la riapertura delle indagini sull'omicidio di Pasolini. Chi sa parli. Chi ha le prove le renda note.

Ps: Testimonianze tratte dal libro "Profondo Nero" di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza.

.......................................................................................................................

FREE BLOGGER

freebloggers_go.jpg

Inviate le vostre foto con la scritta: "FREE BLOGGER":
Invia una mail a freeblogger@beppegrillo.it con:
- Oggetto: il tuo nome
- Testo: indirizzo del tuo blog
- Allegato: la tua foto con un cartello "Free Blogger"
Le foto appariranno nella barra superiore del blog.

Diffondi l'iniziativa

21 Mar 2009, 14:34 | Scrivi | Commenti (1087) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

https://www.facebook.com/Pasolini.Zigaina.DeMaio

Francesco D., Londra Commentatore certificato 31.07.14 10:53| 
 |
Rispondi al commento

posto un interessante articolo sul caso Pasolini http://www.igiornielenotti.it/?p=13232

gian carlo zanon 20.06.14 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Visto che si parla di P.P.P
Allora non posso non fare una citazione da
"Uccellacci Uccellini", la risposta che San Francesco da a Frate Cicillo (Totò) e Frate Ninetto (Ninetto Davoli) che non capiscono come i falchi ed i passeri possano andare d'accordo.

“un giorno verrà un uomo dagli occhi azzurri e dirà: sappiamo che la giustizia è progressiva e sappiamo che man mano che progredisce nella società si sveglia la coscienza della sua imperfetta composizione e vengono alla luce le disuguaglianze stridenti e imploranti che affliggono l’umanità. Non è forse questa avvertenza della disuguaglianza tra classe e classe, tra nazione e nazione la più grave minaccia alla pace?”

La capacità di incastonare un pensiero cosi profondo, in maniera sublime, nella sua opera,
è sinonimo di genialità.

ps: Il pensiero è estrapolato da qui : http://www.vatican.va/holy_father/paul_vi/audiences/documents/hf_p-vi_aud_19651006_it.html

Fabio


Fabio Ricci 24.06.09 18:46| 
 |
Rispondi al commento

(ANSA)- ROMA, 27 MAR - Un'istanza e' stata presentata alla Procura di Roma per chiedere la riapertura delle indagini sulla morte di Pierpaolo Pasolini. La richiesta, firmata dall'avvocato Stefano Maccioni e dalla criminologa Simona Ruffini, e' frutto di una indagine-inchiesta e arriva alle medesime conclusioni del saggio 'Profondo nero' di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza. Nel libro, che e' stato accluso all'istanza di riapertura delle indagini, Pelosi rivela che ad uccidere Pasolini furono in 5.

27 Mar 17:39

Simona Ruffini 28.03.09 23:31| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti sono nuova volevo solo dire che in la sera del 2 novembre di tanti anni fa mentre lavoravo ad una tela per una mia mostra a Roma elaborando la possibilità di un incontro con Pasolini la tv dette la notizia della sua morte.detta mostra"la mamma è uscita" inaugurata poi il 5 dicembre al Teatro della Maddalena la vissi quindi in un mio personale strettissimo lutto: il mondo non poteva, mi pareva, più respirare senza la pulizia di un vento - il suo - che alzasse come foglie secche le ipocrisie delittuose. questo è un mio pensiero di presentazione qui a casa grillo che mi pare la casa dei non rassegnati. grazie di esserci e dell'ospitalità. milli

Milli (., Milano Commentatore certificato 26.03.09 21:44| 
 |
Rispondi al commento

salve signor grillo sono un ragazzo di 15 anni un suo grande fan se ha del tempo sarei felice se potesse visitare il mio neonato canale su youtube si chiama giacomaziotg in cui parlo di attualita' per ora c'e' solo un video sui termovalorizzatori ma crescera' ho creato il canale per aprire un po gli occhi all' italia avendone i mezzi e il tempo grazie e lasci un segno se puo'

danilo mastrogiacomo 26.03.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Pier Paolo Pasolini è stato sicuramente tutto ciò che Il suo grande amico Moravia ha ricordato durante l'orazione funebre.Grande regista poeta, scrittore, intellettuale....insomma è stato certamente un personaggio che aveva un immenso talento.Ha fatto una fine che nessun uomo dovrebbe fare e per l'uomo provo sicuramente compassione.E' giusto ricordare anche che Pasolini amava frequentare ambienti a dir poco equivoci e non mi riferisco alle sue frequentazioni omosessuali, che posso trovare assolutamente normali, ma alle sue particolari attenzioni che rivolgeva verso minorenni.E' giustissimo esaltare le sue eccezionali doti di intellettuale ma è anche giusto ricordare la sua fragilità di uomo che forse lo portava a commettere anche dei reati.

Fabio Di Biasi 25.03.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Pasolini,
se non ti avessero ucciso avresti scritto un libro importante sulla connessione tra ENI, P2, mafia, omicidio Mattei e politica petrolifera USA.
Spero che gli italiani si sveglino presto da questo torpore che ci arrende a quello che Grillo definisce un INCANTESIMO.

ermes campofiloni 24.03.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Il delitto di Perugia: indovinate chi sara’ l’unico a pagare?

La vergogna del delitto di Perugia, un delitto che resterà impunito, ANZI PEGGIO, si offrirà un agnello sacrificale per i nostri buoni rapporti con il Regno Unito, è vergognosamente evidente l’intento di “trovare il colpevole ma coprire chi ha commesso il reato”, se non vogliamo aiutare quel povero ragazzo, almeno cerchiamo di non passare per dementi, si sa che i media ormai ritengono che il Q.I. medio italiano è sotto il 50…., e purtroppo certe notizie attecchiscono su certi menti lavorabili, ma ribadiamo che non tutti siamo così, che ci sono tanti e tanti cervelli pensanti e che ricordiamo i primi “servizi”, che il cercar di affibbiare la colpa ad un nero, da parte di un americana, ha fatto capire all’italiano medio (non quello dei media) chi erano i colpevoli.
Che il far processare per direttissima Rudy è stata una mossa di un avvocato di parte che …. lavora per l’altra parte….. chiaro, limpido fare i processi insieme…. Come insieme dovevano trovarsi i tre…. Ed assolverne due soli sarebbe parso proprio una beffa…. Invece così, pensano gli infami, QUANDO AMANDA E SOLLECITO SARANNO ASSOLTI…. Noi avremmo dimenticato che amanda aveva già confessato, e che i suoi bravi avvocati (quello di sollecito è la Buongiorno…. (ricordate l’avvocatessa siciliana che difese andreotti????) l’hanno fatta RITRATTARE!!!!..
Beppe e amici di Beppe, per il povero Pelosi ormai non possiamo ridargli la libertà che gli è stata tolta, se non l’onore….. MA PERCHE’ NON FACCIAMO QUALCOSA PER UN POVERO RAGAZZO GIA’ TANTO SFORTUNATO NELLA VITA, CHE VEDRA’ DISTRUGGERSELA COMPLETAMENTE SOLO PER COPRIRE I COLPEVOLI “RICCHI” DI UN OMICIDIO ODIOSO?????
CA... MA NON VI SENTITE INDIGNATI PER QUESTA MANCATA GIUSTIZIA???? PUO' SUCCEDERE A TUTTI!!!!!

FABRIZIO D., ROMA Commentatore certificato 23.03.09 21:07| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA

Sono quasi sempre fuori tema....anche nella vita...però nessuno sa perchè nessuno ne ha parlato, che c'è una continua e attiva protesta nei confronti della legge 133 di Mary Star Gelmini portata avanti da "caparbi" genitori e insegnanti. Sabato 21 a Roma si sono presentate delegazioni da quasi tutta l'Italia con 155.000 moduli di iscrizioni per le primarie dove i genitori indicavano le loro preferenze riguardo l'offerta formativa. Sono stati accolti dai responsabili della segreteria del Ministero i quali hanno ribadito che comunque la legge sarà applicata così come i regolamenti. Loro non molleranno mai...noi nemmeno
Paola

paola nanna 23.03.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

GLI ASSASSINI DI IERI SONO I GOVERNANTI DI OGGI. COLL' APPROVAZIONE DI 18 MILIONI DI COGLIONI E SVARIATI MILIONI DI ASTENUTI. SALUTI ANTIFASCISTI

Un pensiero; La felicità è come gli orologi: i meno complicati sono quelli che si guastano meno.
[Nicolas Chamfort - pseudonimo di Nicolas-Sébastien Roch (1741 - 1794) Scrittore francese]
(da UnPensieroAlGiorno.com)

Un proverbio; La vita è come l'ombra, quando è più bella svanisce (da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 23.03.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento

I MILITANTI DELL' MSI (TRASFORMAZIONE DELL' ACRONIMO "REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA") AI TEMPI METTEVANO BOMBE NELLE STAZIONI, NELLE PIAZZE, NELLE BANCHE, AMMAZZAVANO GIOVANI DI SINISTRA E MASSACRAVANO INTELLETTUALI MARXISTI. DOPO LA MORTE DEL CERBERO DEL PARTITO, SI SONO FUSI IN UNA STRANA CREATURA CHIAMATA ALLEANZA NAZIONALE. OGGI QUEGLI STESSI PERSONAGGI SONO NEL POPOLO DELLE LIBERTA', E C'E' PERSINO QUALCUNO IN QUESTO BLOG CHE LI VOTA PURE. NESSUNO SI ASSOLVA. SALUTI

ivan IV Commentatore certificato 23.03.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due mondi distanti : Report di Gabanelli e Ballando sotto le stelle dove vince il Savoia.
Due mondi della stessa Italia come due nazioni diverse, una europea l'altra da terzo mondo.

cesare beccaria Commentatore certificato 23.03.09 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x Giovanni Colombo

Pasolini non era un pedofilo,
qui pui trovare tutte le sue disavventure
con la giustiziia italiana
http://www.scudit.net/mdpasprocessi.htm
Su Pagine Corsare (web) trovi la lista completa
ma già leggendo queste poche righe si riesce a capire lo sfondo di quegli anni, di come la malafede non voleva separare l'essere omosessuale dalla pedofilia.
Non c'è mai stata, durante e dopo la morte di Pasolini, un minore (dell'epoca) che ha dichiarato di essere stato oltraggiato fisicamente da lui. Questo dovrebbe far pensare.
Non si può dire la stessa cosa di preti che di porcate come quelle ne hanno fatte eccome, la prova fu il risarcimento che il vaticano pagò per le vittime dei soli stupri commessi negli USA, si parla di 600milioni di dollari nel 2007, e rimangono ancora quelli impuniti.
Inoltre, se si è davvero contrari alle barbarie non si può essere favorevoli alla pena di morte. Il principio di fondo è lo stesso, l'omicidio come strumento risolutorio.
Attenzione, perchè occhio per occhio si diventa ciechi, come diceva qualcuno.

Maximilien Robespierre () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.09 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che Vergogna ....
Sono indignato schifato, e ancor di più, ma per il rispetto che ho nei vostri confronti, non esagero con le parole... Lascio a voi ogni commento...

Telecom Italia doveva pagare fino a 10 Miliardi, chiude il suo contenzioso con l'erario con appena 317milioni!!! E poi dicono che stanno facendo di tutto per risolvere la crisi.. Finchè saranno permessi questi "sconti" davvero senza decenza il nostro paese non potrà sollevarsi dal declino, ed arrivare a un minimo di equità. Tutti i lavoratori pagano le tasse fino al centesimo e se capita di sbagliare un qualsiasi versamento, si viene rincorsi e castagnati.. Mentre i grandi possono Evadere con mille accorgimenti e astuzie, ed il bello di tutto questo che i sacrifici continuiamo a farli noi oltre a pagare tutte le conseguenze per delle leggi fatte a personam per le Lobby del potere.. Dobbiamo ribellarci a questo.. Io non lo trovo giusto, lascio a voi le considerazioni del caso..

Roberto D., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.09 08:01| 
 |
Rispondi al commento

SE (e sottolineo SE) e` vero che Pasolini, oltre a tutto cio` che e` stato, era un pedofilo che adescava adolescenti minorenni e ne rubava intenzionalmente l`innocenza (che nessuno gli restituira` mai) e la sessualita` (che con estrema difficolta` potra` essere poi vissuta senza drammatici e distorti ricordi), sinceramente non mi interessa chi e come ha applicato la pena di morte ad un individuo (perche` a chiamarlo umano proprio non si riesce). Pena di morte che ahime` in Italia non e` in vigore e che dovebbe esserlo (dato che gli ergastoli italiani puoi eliminarli con il tempo e con i bollini del Mulino Bianco se fai il bravo tra le sbarre) per crimini DISUMANI come lo stupro (incluso ovviamente quello di adolescenti) e l`omicidio.

Giovanni Colombo 23.03.09 04:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

edoardo di firenze posta alle 13.50
****************************************

INFORMAZIONE DAL BASSO

Su

www.grillonews.com

Vengono pubblicati quasi tutti i giorni articoli giornalistici di vario tipo scritti da simpatizzanti del movimento.

DIFFONDERE GRAZIE.........!!!!!

Ed . Commentatore certificato 22.03.09 20:58| 
 |
Rispondi al commento


Testo e musica: Salvatore Azzaro
Sono un artista che vive al nord-est sono un artista un artista strano
parlo con gli alberi e le vetrine scrivo sui muri le mie rime
Quando sono stanco distrutto e affamato cerco tra i secchi e mi butto di lato
allungo la mano e mi abbandono guardo non vedo non sento son solo
“Pasolini era un grande artista lui si amava la natura
anche i sassi delle strade l’Idroscalo e fognature
Pasolini è morto presto troppo presto per capire
che quell’Uomo non l’ho amava che quell’Uomo l’ho tradiva”
Sono un artista che vive al nord-est giro nei boschi tra i pioppi squadrati
respiro nebbia bevo Tocai ancora per poco non si sa mai…
Ma poi alla fine è una vile scusa per non bussare alla tua porta
E ormai a chi vuoi che importi io sono l’artista l’artista strano

Salvatore A., Pordenone Commentatore certificato 22.03.09 20:15| 
 |
Rispondi al commento

L’egoista

Voglio scrivere questa lettera per raccontare le mie emozioni:
So bene che questo scritto non e una sentenza,ma una certezza,
che sta nello spazio e nel tempo,.Rubare e una realtà,una certezza,
una riflessione,che ferve nell’animo antico di tutti noi. Mi chiedo,
se serve a qualcosa scrivere questa lettera e se sarò chiaro è onesto,
nel dolore e nella gioia,.Nella chiarezza, nel quale scrivere questo
giudizio, dovrò avere la bianchezza,e la sapienza necessaria per
atribuire tali predicati.So bene che dovrò bussare, per poter entrare
intutte le porte in punta di piedi,per fare capire il mio pensiero,
per raccontare con orgoglio la mia anima.Arrivai a capire,che la verità è libertà,e che la giustizia non e’ cieca
Per il mio popolo,per il mio ESSERE nella mia patria, Klèros (parte eletta dalla comunità)
Voi sapete dire molte cose su Dio,e che per millenni avete predicato,
dovete spiegare come stanno le cose,Dio non mentiva.
Se dobbiamo progredire facciamolo con Dio,ma attenti:
Certe cause si vincono senza Dio.Questo lo chiamo un egoista fruttuoso.Se capirete che è l’goista ad avere sempre la meglio,
capirete che è la grande causa del popolo. Che cosè il popolo?
Un oggetto misterioso che sa pensare al proprio futuro,
che si entusiasma per i capolavori artistici e letterali, che si batte
per la giusta causa essendo indagatore cosciente della vita che gli
scorre davanti.,Agisce con coscienza e si inchina solo davanti a Dio,
e tratta tutti alla stessa maniera,con chiarezza fino ad arrivare alla meta.

Antonello

CIAO BEPPE PER QUESTO SPAZIO , GRAZIE DI FARCI PARTECIPARE ALLA VITA MODERNA.

ANTONELLO C., ARZACHENA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 19:35| 
 |
Rispondi al commento

x adesso basta

Ai vili come te.

http://www.youtube.com/watch?v=eTbtOMdmM7A&feature=related

Maximilien Robespierre () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 19:31| 
 |
Rispondi al commento

x adesso bsata (2)

..scommetto che tu hai fatto una bella inchiesta,
a Casarsa, famiglia per famiglia.

..ma dimmi,
un po' un fallito, ti ci senti?

Miserabile!


>Provate a chiedere a qualche famiglia a Casarsa >della Delizia dove ha in segnato per qualche >tempo alle medie.

Maximilien Robespierre () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento

ALLA CORTESE ATT.NE: Sig. BEPPE GRILLO

Oggetto: OPERAZIONE CAMBIO DI MAFIA

L’oggettività dei fatti consente di affermare che gli strumenti sui quali verte il governo mondiale sono il denaro e la violenza, entrambi globalizzati dal capitalismo attraverso la massoneria. Da questo punto di vista è stato possibile penetrare il segreto che avvolge l’operazione cambio di mafia, cioè la trasformazione della rete internazionale del narcotraffico in un’inquietante organizzazione del narcoterrorismo con epicentro, almeno quello apparente, in Afganistan. Detta operazione, opportunamante occultata dalla poco onorevole omertà mafiosa di tutti i canali d’informazione, è iniziata su scala mondiale nel 1980, ma è stata preceduta da fasi preliminari che includono, tra le altre, la rivoluzione di Cuba, la guerra in Vietnam e la costituzione del cartello colombiano della droga. Quest’ultimo rappresenta l’alleanza delle cosche mafiose occidentali sulle quali ha ruotato appunto il cambio di mafia.
Tra gli altri misfatti pianificati in funzione della nuova rete internazionale del narcoterrorismo islamico,possiamo sicuramente
includere la dissoluzione dell’ex Unione Sovietica, le guerre nei Balcani e in Cecenia. In virtú del segreto che vige sull’operazione cambio di mafia, sono certo che in merito all’argomento in questione non mi chiederà maggiori dettagli ma,in caso contrario, mi consideri a sua completa disposizione.

Cordiali saluti
PIERO GENNAI


PIERO GENNAI 22.03.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Piazza Fontana, Milano. Piazza della Loggia, Brescia. Treno Italicus. Volo Itavia Milano/Palermo, Ustica.
Tutte stragi impunite. I mandanti e gli autori sono tra noi, non li conosciamo ma sono tra noi.
Tranne i familiari delle vittime, chi si ricorda più di queste stragi? Non abbiamo più memoria del nostro passato ed un popolo senza memoria è destinato alla estinzione.

Roland Eagle () Commentatore certificato 22.03.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento

x adesso basta

Pezzo di merda sono stati quelli come te ad ammazzare Pasolini. Il qualunquismo e l'ipocrisia bigotta.

Pasolini è stato assolto in secondo grado perchè il fatto non costituiva reato e per mancanza di querela.
Il PM fece ricorso ma gli fu bocciato.
Era facile all'epoca essere accusato di fatti del genere in una regione ultra-cattolica.
Pasolini non era un pedofilo.

Tu probabilmente, liquame merdoso,
vieni da quelle parti.

Vergognati miserabile nullità.

Nessuno ha bisogno di gente come te.
Fallito!

Maximilien Robespierre () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 19:13| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, grazie per la tua puntualità nello scegliere argomenti che sono apperentemente scollegati dalla vita di oggi. l'assassinio di pasolini fu lo spartiacque, come lo fu l'assassinio matteotti, all'attuazione di una idea di società italiana che non è mai stata sconfitta. la "frenesia operativa" di quel progetto (che è lo stesso di oggi), per i mezzi che poteva offrire la televisione (accusata da pasolini di corrompere), spazzò via moro e il suo tentato accordo con le classi lavoratrici (il suo peccato fu questo). ci ha ammazzato i migliori italiani, nel modo efferato che conosciamo, proprio come nel ventennio fascista e a suon di tritolo siamo arrivati dritti dritti ad oggi: la società dei privilegiati, la classe superiore che se delinque non si può nemmeno processare, la istituzionalizzazione delle ruberie di stato e il conseguente dissesto pubblico. questa è la nostra quotidianità di oggi ma parte da lontano.


giulia genito 22.03.09 19:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

E la memoria l'abbiamo data all'ammasso?
Diceva Moravia durante il funerale :" ...qualsiasi societa'sarebbe stata contenta di avere un Pasolini tra i propri figli."
mah!
Pasolini era gay ... ma questo non ci riguarda !
per chi avesse la memoria corta era anche pedofilo .non mi pare sia la stessa cosa....e sopratutto non mi pare sia una bella cosa che dopo aver approffittato di bambini venga adesso osannato come un grande!
Provate a chiedere a qualche famiglia a Casarsa della Delizia dove ha in segnato per qualche tempo alle medie.
Certo che se adesso dobbiamo render merito ad un uomo con questa attitudine spregevole siamo proprio una societa' che si e' persa: vogliamo fondare il movimento "orgoglio pedofilo"? vogliamo modernizzarci e fare una legge che consenta ai pedofili di adottare un bambino?
O a perdere i pedofili devono esser contenti solo i bambini?
ma roba da matti!

adesso basta 22.03.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Nulla è più anarchico del potere..fà praticamente ciò che vuole..arbitrariamente..o per necessità di carattere economico che sfuggono alla logica comune"
P.P.P..Pierpaolo Pasolini...non un poeta..non un'intellettuale..non un saggista..ma UN PROFETA!!!
Diceva anche che questa falsa democrazia è riuscita laddove neanche il fascimo riusci..e cioè a conformarci tutti..a renderci tutti uguali!!!Ed ora con la globalizzazione saremo sempre piu uguali,schedati,microcippati e lobomotizzati..e il peggio è che aumenteranno il livello della competizione a tal punto da metterci gli uni contro gli altri..
O per lo mano questi sono i proggetti...in quanto i stegocrati/plutocrati intrenazionali a mio parere hanno sottovalutato due elementi..il primo è la mente umana(che negli ultimi decenni è stata bombardata di fluoro,aspartame ed ora con le scie chimiche per conbattere l'aumento del qi mondiale che puo recargli qualche problema)E il secondo è internet..uno degli elementi predominanti della globalizzazione che xo si è rivelato per certi versi fatale..in quanto sta facendo cadere tutte le mezogne e di conseguenza l'illusione e il loro potere,ed inoltre difficile o impossibile da controllare...

raffaele falcone 22.03.09 17:24| 
 |
Rispondi al commento

la peggior punizione per un criminale è quella di portare a fine il crimine perché una parte di sé va persa. Il corpo umano è una macchina perfetta, che ha in sè nanotecnologie e complessità tali che il caso non potrebbe aver mai prodotto. La vita è sempre esistita e noi siamo parte di essa. Ma il collagene di tutto è l'amore. L'uomo ne ha un tale bisogno che senza di esso inaridisce. La corruzione, l'egoismo e l'indifferenza agli altri sono distorsioni della vera natura umana che è la stessa di tutto il resto da cui deriviamo anche noi. L'uomo non è solo materia e quando si allontana dall'unità principalmente fa un danno a sé stesso, apre una ferita nella sua anima. Una società senza anima fondata sull'egoismo e sulla criminalità, come quella che visibilmente sta avanzando, è invivibile per tutti. Ma l'universo ha anche i suoi anticorpi per mantenere i suoi equilibri. Se non cambiamo potremo distruggerci perché uno sviluppo senza controllo, senza equilibri, inevitabilmente porterà alla fine, vuoi per le guerre che per l'ambiente.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 22.03.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Il potere occulto è immenso e devastante.
La poltica è solo il metodo per scegliere le persone più adatte a perpeturalo.

Mauro Meo 22.03.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Dopo ampio dibattito sul blog # Acqua pubblica:

visto che abbiamo concordato come muoverci, per lo meno le linee di massima da seguire,con eventuali verifiche dei municipi e affini, proporrei la discussione del secondo punto del programma a 5 stelle.

# Impianti di depurazione obbligatori per ogni abitazione non collegabile a un impianto fognario, contributi/finanziamenti comunali per impianti di depurazione privati.

Io su questo punto non sono preparato se qulcuno volesse aiutarmi a capire ve ne sarei grato.

claudio galletti, roma Commentatore certificato 22.03.09 16:15| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, grazie per la tua puntualità nello scescere argomenti che sono apperentemente scollegati dalla vita di oggi. l'assassinio di pasolini fu lo spartiacque, come lo fu l'assassinio matteotti, all'attuazione di una idea di società italiana che non è mai stata sconfitta. la "frenesia operativa" di quel progetto (che è lo stesso di oggi), per i mezzi che poteva offrire la televisione (accusata da pasolini di corrompere), spazzò via moro e il suo tentato accordo con le classi lavoratrici (il suo peccato fu questo). ci ha ammazzato i migliori italiani, nel modo efferato che conosciamo, proprio come nel ventennio fascista e a suon di tritolo siamo arrivati dritti dritti ad oggi: la società dei privilegiati, la classe superiore che se delinque non si può nemmeno processare, la istituzionalizzazione delle ruberie di stato e il conseguente dissesto pubblico. questa è la nostra quotidianità di oggi ma parte da lontano.

giulia genito 22.03.09 15:52| 
 |
Rispondi al commento

x Meg 2

Pasolini ermetico????

Estraneità della sua visione rispetto al mondo reale???
Pasolini è stato un regista sin troppo esplicito.

Ho il dubbio che dei suoi film tu abbia visto solamente i trailer.

Ti consiglio di approfondire,
in termini culturali è un guadagno.

Stammi bene.


>Ti dirò, più che il Pasolini poeta e scrittore, >conosco il Pasolini regista.
>E mi è sembrato che il Pasolini regista >sfruttasse fin troppo l'ermetismo, la non >comprensibilità della sua visione, anche >l'estraneità della sua visione rispetto al mondo >reale.

>Ho notato però che meno sono comprensibili, >certi registi sono osannati da una certa critica.

>La cosa evidentemente non è nuova, già esisteva >ai tempi di Pasolini.

Maximilien Robespierre () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente siete tutti consci del fatto che delegittimare una persona equivale a non dare troppo clamore o difesa in caso di eventuale sua morte.

Di Pasolini e' stato detto che era un "frocio, un pederasta" e che se l'era cercata.

Molti si sono lavati le mani proprio per quello che era, cioè semplicemente omosessuale (cosa scomoda oggi figuriamoci al tempo).

Credo che quella pagina della storia sia da riscrivere perchè chiusa con troppa fretta.


http://www.opinionlead.com/index.php?limitstart=5

Opinion Lead (opinionlead.com) Commentatore certificato 22.03.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento

@ pietro bernicchi!
===================

'Ho visto 4 Ufo'
Londra, fotografa il panorama e immortala alcuni dischi volanti. Verità o tarocco? Di' la tua!

================================================

Ammazza pietro,te li fai i giri in europa?

Guarda che ce ne erano 8 NO 4!

Capisc' a mme!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 22.03.09 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Pasolini stava scrivendo un libro prima di morire, il titolo è 'PETROLIO'.

Questo libro ricalcava uno precedente dal titolo: 'Questo è Cefis: L'altra faccia dell'onorato presidente', Agenzia Milano Informazioni, Milano 1972, libro di Steimetz che fu subito ritirato dal mercato e da tutte le biblioteche italiane, sparendo completamente dalla circolazione.

In un passo di 'PETROLIO' pasolino scrive: "Troya (il nome romanzato di Cefis) sta per essere fatto presidente dell'Eni: e ciò implica la soppressione del suo predecessore (caso Mattei, cronologicamente spostato in avanti".

In questo senso, Cefis avrebbe agito come rappresentante di poteri che volevano ricondurre l'Italia nell'orbita atlantica, con una politica gradita alle multinazionali angloamericane del petrolio.

LA LIBERTA' E' LIBERTA' DI DIRE CHE DUE PIU' DUE FA QUATTRO...

http://www.opinionlead.com/index.php?option=com_content&task=view&id=20

Opinion Lead (opinionlead.com) Commentatore certificato 22.03.09 14:36| 
 |
Rispondi al commento

I telegiornali di merdaset fanno cagare!
Puttane-puttanieri-feste con coca!
Rete4 abusiva diretta da un giocatore d'azzardo.
Vere scuole per mafiosi!

pierangelo b., cremona Commentatore certificato 22.03.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

x Meg 2

>Via, non esageriamo.
>Aveva i suoi difetti anche lui.

Si parla di poeta non di santo,
se ai santi si vuole proprio credere.

>Proclamarlo il "poeta assoluto" fa giusto parte >dell'ipocrisia post mortem.

>Era valido, ma come lui ce ne sono stati altri, >e non mi venite a dire che il fatto che fosse >omosessuale lo mette un gradino su più di altri, >perchè questa è discriminazione.


..bah,
non ho mai letto saggi, poesie o racconti di pasolini pensando ai suoi orientamenti sessuali,
il suo rapporto con l'arte va a prescindere,
è un po' mediocre il tuo discorso, non trovi?

Pasolini si è distinto da tanti altri proprio per la sua capacità di entrare nel tessuto sociale rischiando in prima persona e pagandone un prezzo molto alto. Non solo con la vita.

Il filtro pasoliniano
è la grandezza del poeta, non solo
l'abilità di scrivere "sestine rimate".

Non so se afferri.

P.s.
ma che idea hai dei poeti te?

Maximilien Robespierre () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X gianni castengandolfo che scrive

Le nazioni si alimentano con la produzione, Agricola, Artigianato, Industriale,
Senza la produzione la nazione si impoverisce, la rimanenza sono prese per il culo, a quel popolo credulone che ancora confida ognuno nel suo politico.

----------------------------------------------------
quoto. ogni paese sano basa la sua ricchezza sui consumi interni. l'export e' un fattore di ricchezza in piu'.
in italia invece si fa la politica contraria.
con i salari cosi' bassi non c'e' produzione di ricchezza interna, consumo.
la cosa viene un po' bilanciata creando speculazione sui beni primari, quelli che non si puo' fare a meno di utilizzare, il cibo, la casa, le bollette, gonfiando i prezzi, e la cosa crea ancora piu' poverta' anche se un po' muove il mercato. e' comunque una cosa che salta agli occhi di tutti come indegna.
berlusca qualche giorno fa lo disse, questa crisi e' degli altri, cioe' l'italia e' in crisi perche' gli altri paesi non comperano piu' i nostri prodotti.
cosa sballatissima.
un paese sano fa una politica all'opposto di questa.
e' compito di un governo anzitutto preoccuparsi del benessere dei suoi cittadini, non sfruttarli per fare l'interesse di aziende che si arricchiscono vendendo le loro merci ai paesi ricchi.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 22.03.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GERUSALEMME (Reuters) - I rabbini dell'esercito israeliano hanno detto alle truppe incaricate dell'offensiva nella Striscia di Gaza nel mese di gennaio che stavano combattendo una "guerra religiosa" contro gli infedeli, stando ad un racconto di un comandante dell'esercito, pubblicato venerdì.

"Il loro messaggio è stato molto chiaro: noi siamo i giudei, noi siamo arrivati in questa terra per miracolo, Dio ci ha riportato qui e ora noi dobbiamo combattere per espellere gli infedeli che stanno interferendo con la nostra conquista di questa terra occupata", ha riportato il militare.

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE52J0HX20090320?pageNumber=1&virtualBrandChannel=0

marcello antonicelli, nettuno Commentatore certificato 22.03.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Italia fascista-mafiosa-papalina-
Vogliono tornare ai bei tempi del 25.
Solo che hanno le mani legate.
Il primo atto di violenza contro il popolo
significa : RIVOLUZIONE!

pierangelo b., cremona Commentatore certificato 22.03.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Ansa
Fini: PDL non sarà un partito a pensiero unico!

giustissimo!
berlusconi penserà a cosa fare,
loro penseranno a farlo!

Complimenti!!!!


BUONA DOMENICA, SBULLONATO POPOLO DI NAVIGATORI
TEMPO BELLO MA FREDDINO, PAZIENZA!

NOVITA'?

Mauro Medeot (mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ mr.bean e tutti gli spappolati del blog!
===========================================

Art. 99 Politica monetaria
1 Il settore monetario compete alla Confederazione; essa soltanto ha il diritto di battere moneta e di emettere banconote.

2 La Banca nazionale svizzera, in quanto banca centrale indipendente, conduce una politica monetaria nell’interesse generale del Paese; è amministrata con la collaborazione e sotto la vigilanza della Confederazione.

3 La Banca nazionale costituisce sufficienti riserve monetarie attingendo ai suoi proventi; parte di tali riserve è costituita in oro.

4 L’utile netto della Banca nazionale spetta per almeno due terzi ai Cantoni.

===============================================

E non vi darò più la soddisfazione che io debba perdere il mio tempo con gente deficiente che vuole stare al guinzaglio!

Volete informazione e NON VI INFORMATE!
Volete giustizia e SIETE GIUSTIZIERI!

Fate pena!

Leggete questo e IMPARATE QUALCOSA!

SOVRANITA' POPOLARE!
SOVRANITA' MONETARIA!

Capisc' a mme!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 22.03.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INFORMAZIONE DAL BASSO

Su www.grillonews.com

vengono pubblicati quasi tutti i giorni articoli giornalistici di vario tipo scritti da simpatizzanti del moviento.

DIFFONDERE GRAZIE

edoardo a., firenze Commentatore certificato 22.03.09 13:50| 
 |
Rispondi al commento

IL VAFFANCULO VIRTUALE

La rete, questa magnifica rete porta in sè la croce delle rivoluzioni. Bellissime aperture e grandissimi limiti.
Ognuno può urlale e dire, sfogarsi e maledire. Ognuno esprime ciò che sente, che incolla, che scopiazza, che trova in giro. Ne fa la sua bandiera. Che grande libertà! E le piazze sono sempre più vuote, le case sempre più spente.
Apriamo le finestre,non quelle di windows, affolliamo le piazze non solo i forum, guardiamoci in faccia e se dobbiamo dirci delle cose diciamocele a muso duro e nel pieno rispetto del pensiero altrui. Cosa accadrebbe? Saremmo tutti così civilmente democratici, così civilmente tolleranti? Credo di no. Il Vaffanculo già lo fa pensare. Si scatenerebbe l’ira di Dio. Prevaricherebbe una violenza ideologica senza freni. Io, e credo con me molti altri, sarei pronto ad ascoltare chi ha le sue idee di sinistra e di destra, cattolico, laico o musulmano. Sarei pronto ad ascoltare tutto e tutti perché vivo di sogni e di utopie. Vivo nella mia ingenua visione di un mondo unito e tollerante. Il vaffanculo proprio non mi appartiene.
Cordialità

Giulio De Sala, roma Commentatore certificato 22.03.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X nicola da mantova che scrive

Leggo tanti commenti che osservano sconsolati l'inerzia degli italiani di fronte alla situazione sempre piu' intollerabile di degrado morale, corruzione, mafie e massonerie mentre il popolo e' semre piu' umiliato.
Anch'io mi chiedo, perche' non c'e' una reazione?
nicola da mantova

----------------------------------------------------

penso che anche i detrattori del berlusca (tra i quali mi ci metto anch'io, e la cosa la vedo soprattutto in me) sono, chi piu' chi meno, coinvolti nella confusione di idee e concetti che i media spargono a piene mani.
le cose si vedono, anche abbastanza nettamente, pero' in mezzo alle nebbie di dubbi che casomai non hanno neanche un nome, ma che si agitano nell'animo e lo frenano, impedendo cosi' di fare azioni anche eclatanti , come ad es potrebbe essere uno sciopero generale senza limiti di tempo.
il bullo di quartiere si riconosce subito e si evita o si combatte, il truffatore che fa uso delle sue armi senza alcun ritegno, e' molto piu' subdolo, ti riempie la testa di "ma" e "se" che non giovano all'azione.
siamo in un momento in cui stanno usando la menzogna senza un minimo di vergigna e di scrupolo, forti del fatto che i messaggi che i media mandano, a parte qualche spazio che ancora resta, qualche riserva indiana, sono tutti uno spot per loro, avendo il controllo dei media.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 22.03.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Incontriamoci stasera sulla Tre.(www.report.rai.it)
MODULAZIONE DI FREQUENZE
di Bernardo Iovene
in onda domenica 22 marzo alle 21.30

Nel 1999, dopo 15 anni di discussioni e 2 leggi che regolano il settore televisivo, si arriva finalmente ad una gara per le concessioni delle frequenze. A vincere sono quasi tutte le emittenti nazionali già operanti, alle quali si aggiunge una rete locale, Europa7.
Ma le frequenze non sono assegnate, così mentre le altre televisioni continuano a trasmettere sulle frequenze occupate o comprate sul mercato, Europa 7 resta fuori.
Comincia una serie di ricorsi al Tar e alla Corte europea che si concludono a dicembre del 2008 con l’assegnazione di un canale analogico.

Per ricostruire la storia bisogna partire dalla prima sentenza della Corte Costituzionale che dichiarò la fine del monopolio televisivo della Rai, e aprì la porta al “far west” dei privati. Decreti e leggi sono stati fatti sempre sulla spinta di sentenze delle Corte Costituzionale, che ha rilevato la mancanza in Italia di pluralismo informativo e di possibilità di accesso uguale per tutti.
A ricomporre le tappe ci sono le interviste ai protagonisti, con particolari inediti: da Giuliano Amato a Oscar Mammì, e poi Antonio Maccanico, Salvatore Cardinale, Fedele Confalonieri, e Paolo Romani.

Sono previste le repliche di questa puntata su Raisat Extra canale 121 piattaforma Sky nei seguenti giorni:
Lunedì 23/03 alle 10.00 e alle 21.00
Giovedì 26/03 alle 16.45
Venerdì 27/03 alle 24.00

Claudia - Ts 22.03.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento

«Un grande e storico traguardo» Grazie a Berlusconi antifascista AN è sparito.
La storia si ricorderà di Berlusconi quando morirà.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il partito dei fascisti AN non c'è più e grazie a Berlusconi. Però, che fosse utile pure lui .
Incredibile.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INFORMAZIONE DAL BASSO

Sul sito www.grillonews.com articolo sul problema degli STUPRI in italia, affrontato con un pò di cifre.

VOTARE per promuovere
grazie

edoardo a., firenze Commentatore certificato 22.03.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento

UN'INTERESSANTISSIMA INTERVISTA A DE MAGISTRIS

Luigi De Magistris intervistato da AntimafiaDuemila

http://video.google.it/videoplay?
docid=4706010112408559482&hl=it

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STRAGI DI STATO (PER NON DIMENTICARE)

Partiamo da falcone? per non ritornare troppo indietro nel tempo,oppure pasolini?
Furono ammazzati comme cani rognosi.

Poi!! toccò a borsellino,stessa sorte pianificata, l'opinione pubblica ,gli Italiani tutti, si indignano, allora cambiano strategia,
c'è l'accordo politico sottobanco,in primis,mafia,lo stato,p2,felloni.
diffondono false informazioni per confondere,la coscienza della gente.

1)diffamare i magistrati che diventano tutti bolsceviti, attaccare tutti quelli che non stanno dalla loro parte.

2)devono essere isolati.

3)corrotti se è possibile.

4)diffamazione attraverso carta.

5)falsa informazione attraverso TV RAI1,RAI2,RA3,RETE4,CANALE5,ITALIA1,LA7,ECC....

6)Screditare l'opposizione,ma di questi tempi è stato facile,un gioco.
il giocattolo stato e nelle loro mani,ora tutto è possibile.

ciao a tutti W di pietro ,beppe e tutti noi.



ANTONELLO C., ARZACHENA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CRISI NON E PASSEGGERA
La crisi attuale è destinata a durare, la crisi non si combatte stanziando moneta che non esiste, lo stato italiano vive con le tasse che paga il popolo, quando le casse si svuotano lo stato preleva moneta dalla banca centrale, aumentando il debito pubblico.
La crisi si risolve con la produzione, una nazione basata sul lavoro come l’Italia se non produce con manodopera italiana il paese si sfascia.

I soldi che Berlusconi vuole stanziare sono diretti all’edilizia, per costruire case popolari, sapete chi lavorerà nell’edilizia? ( gli stranieri ) sapete chi usufruirà delle case popolari ( gli stranieri ) questo deve farci capire, che il governo e politici di tutti i partiti, sono proiettati a mettere il lavoratore italiano con le spalle al muro, tutto questo serve a mettere l’italiano in minoranza e schiavitù.

Le nazioni si alimentano con la produzione, Agricola, Artigianato, Industriale,
Senza la produzione la nazione si impoverisce, la rimanenza sono prese per il culo, a quel popolo credulone che ancora confida ognuno nel suo politico.

Popolo italiano se entro la fine del 2009 non mandiamo a casa questa classe di guastatori, il lavoratore che oggi lavora nelle fabbriche, edilizia, commercio, ristorazione, artigianato resterà senza lavoro, i piccoli datori di lavoro sono costretti a chiudere, rimanendo senza lavoro con un sacco di debiti.

La crisi che avrà lunga durata colpirà tutti i piccoli, di qua, ne usciranno sderenati, noi siamo qua per metterci una pezza.

Visitate www.patriaepopolo.org click futuro immigrazione programma ecc.


Gianni ., castelgandolfo roma Commentatore certificato 22.03.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fiat Eco-Drive, la prima auto ecologica italiana che nessuno ci racconta

http://gaberiele.wordpress.com/2009/03/21/fiat-eco-drive-la-prima-auto-ecologica-italiana-che-nessuno-ci-racconta/

Gabriele C., Alessano Commentatore certificato 22.03.09 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono mesi cheiù su questo blog. Seguo e condivido le battaglie di Grillo e dei suoi numerosi grillini. Ma avendo maturato, in 66 anni di vita vissuta, la piena coscienza e conoscenza del popolo italiano, so che oramai tutto è inutile
FARE DIRE SAPERE LOTTARE DENUNCIARE ECC.....!
Tutti noi sappiamo che la VERITA' LA REALTA' LA VITA CHE CONOSCIAMO E CHE ABBIAMO VISSUTO DA 60 ANNI E' TRAGICAMENTE SEGNATA DAL DOMINIO ASSOLUTO
DI POTERI OSCURI CON L'ASSOLUTA INDIFFERENZA DI UN POPOLO CHE SE NE FOTTE DI TUTTO E POI MUGUGNA
CIAO ENRICO

enrico ., formia Commentatore certificato 22.03.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poveri leghisti,mi fanno quasi pena.Mancano un paio di marionette,il prossimo sará l'UDC?
Vi annienteranno come mosche e vi daranno in pasto alle mafie edilizie del Sud.
Poveri fessi.
Il "Federalismo quasi quasi"

Critical warning, System32 Commentatore certificato 22.03.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento

UNA BIONDA PER GIOACCHINO GENCHI

http://www.youtube.com/watch?gl=IT&v=nIBpaoirdQE

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cavoli amari: siamo preoccupati per you tube, dico a ragione, ma oggi Beppe ha ricordato Pier Paolo Pasolini, come avrebbe potuto ricordare l' Italicus, piazza Fontana, Ustica, Bologna, Moro e tante altre stragi volute non dallo stato ma sicuramente da persone o meglio merde che facevano e fanno parte di esso e nessun colpevole a mai espiato nulla. In Italia ci sono più corpi di "polizia" di qualunque altro Paese nel mondo conosciuto, e divid ed impera è la sola regola. E, noi che crediamo nella giustizia uguale per tutti, tutti gli stessi doveri e gli stessi diritti, siamo, purtroppo mosche bianche. E o V-DAY o qualunque mezzo civile serva, dobbiamo combattere perchè le persone sono sempre più inebetite ed impaurite, e loro giocano forte, troppo forte per chi come noi gioca pulito.

Marco Verdiani 22.03.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

FORTAPASC
Il film di Marco Risi racconta la storia di Giancarlo Siani ucciso nel 1985 a soli 26 anni. Giancarlo lavorava per Il Mattino ed è stato l'unico giornalista ucciso dalla camorra. Nella sala buia del cinema ho provato le stesse sensazioni di quando ho visto Gomorra. Luoghi familiari e dinamiche di vita conosciute. Da sfondo un degrado ambientale tutto campano: i palazzi sempre simili a ruderi, le costruzioni mai finite e la bellezza delle spiagge e del mare soffocata dall'incuria e dall'inciviltà. La giovinezza di Giancarlo Siani fa tenerezza tanto che vorresti avvisarlo, metterlo in guardia, proteggerlo . Egli per primo capi e denunciò il legame tra la camorra e la politica e pagò con la sua giovane vita. E allora alle scene del film se ne aggiungono altre, personali, fatte di ricordi: i roghi neri dei rifiuti, le notizie di tutti i morti ammazzati, le ingiustizie, l'omertà, la paura. Qualche anno fa pensavo di essere l'unica a definire la mia terra una riserva indiana, invece già negli anni ottanta era Fortapasc.
www.graziellamazzoni2.blogspot.com


Credo che l'omicidio di Pasolini debba essere inquadrato nel tempo in cui è stato commesso.

Tempi MOLTO bui, che ancora non sono stati affrontati a fondo, perchè troppo vicini.

Andrei comunque piano nell'accusare coloro che sono parte della classe politica attuale: i protagonisti di quel periodo tragico sono quasi tutti morti, o allora non esistevano, come entità politiche.
Ma se qualcuno è ancora vivo, ed ha incarichi importanti, e chi sa non dice, ne diventa complice.

Comunque, in vita Pasolini è stato mal visto da TUTTI.

Come spesso succede, port mortem TUTTI sono diventati suoi appassionati estimatori e difensori.

Tanto per non smentire l'ipocrisia imperante sia negli intellettuali (!) che nei politici.

Basta leggere quello che scrive Robert Colucci poco più sotto, per comprenderlo.

Meg 2 Commentatore certificato 22.03.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pasolini stava scrivendo un libro prima di morire, il titolo è 'PETROLIO'.

Questo libro ricalcava uno precedente dal titolo: 'Questo è Cefis: L'altra faccia dell'onorato presidente', Agenzia Milano Informazioni, Milano 1972, libro di Steimetz che fu subito ritirato dal mercato e da tutte le biblioteche italiane, sparendo completamente dalla circolazione.

In un passo di 'PETROLIO' pasolino scrive: "Troya (il nome romanzato di Cefis) sta per essere fatto presidente dell'Eni: e ciò implica la soppressione del suo predecessore (caso Mattei, cronologicamente spostato in avanti".

In questo senso, Cefis avrebbe agito come rappresentante di poteri che volevano ricondurre l'Italia nell'orbita atlantica, con una politica gradita alle multinazionali angloamericane del petrolio.

LA LIBERTA' E' LIBERTA' DI DIRE CHE DUE PIU' DUE FA QUATTRO...

http://www.opinionlead.com/index.php?option=com_content&task=view&id=20

Opinion Lead (opinionlead.com) Commentatore certificato 22.03.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SECONDO ME CI VUOLE LA MARCIA SU ROMA DAVANTI AI PALAZZI DEL REGIME.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 22.03.09 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa post è una marchetta.
profondo nero: pagine: 295 - euro 14,60

Quando è che Grillo paragonerà berlusconi a Sauron e la televione ai palantir?
Tolkien è un grande autore, merita di essere promosso.

marcello antonicelli, nettuno Commentatore certificato 22.03.09 13:06| 
 |
Rispondi al commento

vecchia bagascia fascista

stamattina hanno intervistato la vecchia gallina, moglie di almirante, sembrava una contadina della bassa, ma proprio "bassa" italia

volete mettere questa incipriata zoccola centenaria con una signora come fu nilde jotti?

roby c Commentatore certificato 22.03.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il paese che trucida il poeta,
che massacra la bellezza.

Il cadavere di Pasolini
è l'immagine di tutto quello
che di puro c'è nel nostro paese.

E' stato un avvertimento alle
generazioni a venire.

Maximilien Robespierre () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AN CONFLUISCE IN FORZA ITALIA, PER CREARE UN UNICO MOVIMENTO.

Da snc ad spa...


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 22.03.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Leggo tanti commenti che osservano sconsolati l'inerzia degli italiani di fronte alla situazione sempre piu' intollerabile di degrado morale, corruzione, mafie e massonerie mentre il popolo e' semre piu' umiliato.
Anch'io mi chiedo, perche' non c'e' una reazione? Per molto meno i nostri padri si erano battuti aspramente. Perche' noi impoveriti, deprivati del diritto al lavoro (nella migliore dele ipotesi trattati come veri schiavi), senza piu' diritto di votare i nostri candidati, ormai senza piu' dignita', subiamo tutto passivamente?
Non credo sia solo un problema di "pancia" non ancora completamente vuota, credo piuttosto che la nostra sia una generazione di smidollati perche' siamo cresciuti nell'inerzia e nel vuoto ideologico, abituati a ricevere tutto dal cielo e non invece a combattere per avere qualcosa. I nostri padri e nonni hanno fatto la guerra invece e sapendo combattere hanno ottenuto tutte quelle cose che a noi pecoroni inerti e passivi adesso stanno togliendo senza incontrare resistenza.

Nicola da Mantova Commentatore certificato 22.03.09 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Il silenzio è mafioso anche nelle marche...

Vi prego di visionare questo

http://beppegrillo.meetup.com/389/it/messages/boards/thread/6529945

e questo:
http://www.vivere.marche.it/index.php?page=articolo&articolo_id=194087

Laura Rossi 22.03.09 12:58| 
 |
Rispondi al commento

telecamere, parlano del papa 2 leccaculi
bondi casini
casini: c'e' un tentativo di deligittimare il papa
bondi : piu' o meno sulla stessa onda

oh, 2 coglioni viventi, il papa spara cazzate a raffica sui preservativi, nega la depenalizzazzioe dell'omosessualita' e voi ancora li' a difenderlo

ma provate ad andare a cagare, imbecilli

roby c Commentatore certificato 22.03.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

viviamo nell'illusione di stare in un paese democratico e quando ci svegliamo fa male. Per chi ama la libertà l'intelligenza la convivenza e lo sviluppo civile sociale morale è insostenibile questo risveglio. Pasolini non aveva solo una grandissima intelligenza ma anche un grandissimo intuito Le sue parole sono state un attacco al potere, un attacco forte, li ha fatti sentire attaccabili, perchè contrariamente a quello che si crede sconfiggere il marcio che abbiamo non è impossibile.

Maria F. Commentatore certificato 22.03.09 12:49| 
 |
Rispondi al commento

In un tg di ieri sera ho potuto notare la faccia perplessa della vaiassa (per i non napoletani trattasi della nipotina del duce) seduta in mezzo al popolo delle libertà.
Sembrava spaesata, quasi si vergognasse o aveva paura che il nonno la potesse osservare e rendersi conto dello stato in cui si era ridotta la destra italiana.
Ebbene sì cara ducetta tu sai bene che per tutto questo devi ringraziare il fighetto che oggi presiede la Camera il quale, dopo essersi lavato mani e faccia a Fiuggi (diversamente la convivenza nel partito-azienda con gli ex dc,psi,psdi,pli, qualche comunista traditore e fetenzia cantando, sarebbe stata ancora più difficile), si è messo anima e corpo al servizio dell'affarista meneghino.
In pratica il padrone dopo averli tirati fuori dalla fogna li ha cacciati in un contenitore di rifiuti tossici.
Per me va bene anzi benissimo, perchè questa è la fine che meritavate.

Franco F. Commentatore certificato 22.03.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

«Io sono come un negro in una società razzista che ha voluto gratificarsi di uno spirito tollerante.
Sono, cioè, un “tollerato”. La tolleranza è solo e sempre nominale. Non conosco un solo esempio o caso di tolleranza reale.

Il fatto che si “tolleri” qualcuno è lo stesso che si “condanni”. La tolleranza è anzi una forma di condanna più raffinata.
Tutto ciò ha dato al mio discorso sull’aborto una certa “tinta”: “tinta” che proviene da una mia esperienza particolare e diversa della vita, e della vita sessuale.

Come cani rabbiosi, tutti si sono gettati su di me non a causa di quello che dicevo, ma a causa di quella “tinta”. Cani rabbiosi, stupidi, ciechi. Tanto più rabbiosi stupidi, ciechi quanto più io chiedevo la loro solidarietà e la loro comprensione.

Perché non parlo di fascisti. Parlo di “illuminati”, di “progressisti”. Parlo di persone “tolleranti”. Le vite sessuali private (come la mia) hanno subito il trauma sia della falsa tolleranza che della degradazione corporea, e ciò che nelle fantasie sessuali era dolore e gioia, è divenuto suicida delusione, informe accidia.»

Pier Paolo Pasolini

Robert Colucci Commentatore certificato 22.03.09 12:44| 
 |
Rispondi al commento

......per espugnare (cosa che avverrà negli anni novanta) Lo STATO Costituzionale. Pasolini era scomodo e doveva essere omicidiato, assassinato, magari con vergogna, utilizzando i mass media, per il "suo essere diverso".
Pelosi conosce i nomi, da sempre, dei fanatici che ammazzarono, materialmente Pierpaolo, come noi conosciamo i nomi dei mandanti ultimi, quei Politici che ora godono di Immunità e della totale Impunità, le cui mani grondano sangue e le coscienze, nere, di chi ha sequestrato lo STATO, ammazzando la legalità e i principi Costituzionali, vestono il telo della morte.
PASOLINI E' SEMPRE VIVO, nelle sue poesie, nelle sue denuncie, nei suoi film. Pasolini è un figlio del'Italia ONESTA.

Discutiamone!

Carmine s., caserta Commentatore certificato 22.03.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se apro la mia casa... accetto tutti coloro che vogliono entrare.

se li ritengo "ospiti", e li considero "tali" sono un falso!

quantomeno li inganno.

se poi pretendo che la mia casa sia piena solamente dei miei cani ... li faccio entrare... e poi chiudo la porta !

ma non potrei mai sopportare che uno dei miei cani... morda un mio "ospite".

perchè l'ospite è sacro.
ed i miei cani tra loro non si mozzicano.

se no ! ... che cani sarebbero?

Paolo out of the blue (into the black) 22.03.09 12:37| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlare in Italia è una battaglia persa.

Occorre rendere l'Europa prima e il mondo poi partecipi dell'orrore sociale italiano.

Se si vuole salvare la verità e Genchi occorre muoversi. siamo forse già in ritardo, l'hanno perquisito, depredato degli atti e adesso reso muto.

BISOGNO PRESENTARE LA REALTà ITALIANA IN EUROPA E POI AL MONDO, IN PARTICOLARE AGLI STATI UNITI.

BEPPE FAI IL GIRO D'EUROPA, ORGANIZZA UNO SPETTACOLO CON TRADUTTORI SIMULTANEI...SEI IL 7 BLOG DEL PIANETA, PERDINDIRINDINA!

IN ITALIA HAI AVVIATO UN PROCESSO INDISCUTIBILMENTE GIUSTO CON I MEETUP MA NON BASTA, OCCORRE ANCHE USCIRE!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NO,Caro Grillo, Pasolini non è morto invano!
Non è morto per niente!
Lui,Pierpaolo, ha lasciato un messaggio che in tanti hanno ricevuto ma che pochi ricordano anche nell'immediatezza dell'omicidio che già allora non lasciava dubbi, era stato ammazzato per: "Io so i nomi dei responsabili delle stragi... io so il nome del vertice che ha manovrato...", tutti sapevamo quei nomi,tutti sapevano quali vertici e di quale struttura Pierpaolo voleva rendere pubblico, Era lo STATO, il suo vertice che tramava con i suoi apparati utilizzando le sue strutture militari per fini "inconfessabili", l'ubbidienza e la sottomissione agli Stati UNiti d'America valevano le Stragi e gli omicidi compiuti.
Uomini Politici,Militari e semplici pedine civili prestavano la loro opera e le loro malefatte erano e devono restare segreti inconfessabili, Stragi di Stato, omicidi di uomini validissimi delle Istituzioni che tenendo fede al giuramento Costituzionale non si lasciarono intimidire dal marcio che avanzava,Uomini di cultura che vedevano lontano, annusarono attraverso i lori sensi, l'odore del pattume che di lì a poco avrebbe preso le redini di questo sciagurato STATO, Pierpaolo era uno di questi.
Per questo subì il suo omicidio, come lui tanti altri.
Cosa servirebbe (a questo punto vorrei aprire un dibattito tra i frequentatori del Blog) sapere che la P2, attraverso i suoi rami dei servizi e con l'aiuto della manovalanza di destra avesse tacitato uno dei maggiori rappresentanti culturali del movimento di coscienza e di legalità ( in verità in quel periodo le coscienze e le resistenze venivano solo dagli operai, studenti e dagli uomini di cultura di sinistra), poi seguirono tantissime Stragi, Omicidi di Stato, s'annientò un'intera classe di coscienza, si bruciò un'intera generazione di giovani, le loro aspettative, il loro futuro, si mascherò il tutto con il termine di terrorismo, il terrorista era (è stato) il carburante per i mezzi d'assalto che lo Stato parallelo metteva in campo...

Carmine s., caserta Commentatore certificato 22.03.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio amichevole per Geronimo
Carissimo Geronimo, spero che tu sappia che il tuo nick name "Geronimo" è usato da molti anni da un classico Democristiano la quale lo stesso Grillo non esiterebbe a mangiarselo vivo, "Cirino Pomicino" ha sempre usato questo pseudonimo per veicolare messaggi politici attraverso quotidiani, "Geronimo" Cirino Pomicino.
Sarà meglio che tu lo sostituisca potresti essere scambiato per il figlio politico di Cirino Pomicino.
by John Skid


Per chi ritiene che i Blogs ei Forums siano casa d'altri..

Blogs e Forums sono fatti per aprire una discussione.
Una discussione non puó essere soltanto favorevole perché se no non sarebbe una discussione.
Non é casa d'altri!
Semmai sarebbe paragonabile a una discussione di piazza.bar,riunione di condominio,eccetera..

Critical warning, System32 Commentatore certificato 22.03.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo Grilletto
ti ricordi il postetto della primavera 2008?
"non puo' piovere sempre"
leggi un po'
L’Aeronautica degli Stati Uniti sperimenta segretamente la guerra meteorologica, grazie ad una tecnologia che consente di controllare gli elementi climatici e di scatenare violente tempeste contro eventuali nemici? anche "Bild", che ha ottenuto informazioni dal professor Atsumu Ohmura, direttore dell’Istituto di ricerca climatologica di Zurigo. Secondo Ohmura, quattro gli scenari che potrebbero delinearsi. Il primo, denominato "Operazione Inondazione", consisterebbe nel diffondere con aerei una polvere infinitesimale di nitrato d’argento sulle nubi, causando precipitazioni torrenziali da dirigere contro un avversario. Il secondo, l’"Operazione Glaciazione", prevede l’uso di un ordigno contenente biossido di metano e di carbonio che, deflagrato ad un’altezza di 17 Km, produrrebbe una coltre di particelle tale da oscurare il Sole ed indurre la morte per congelamento del nemico a terra. Il terzo è la "Tempesta di fuoco", cioè l’impiego di armi laser indirizzate sul deserto surriscalderebbe l’aria che, sollevandosi dalla superficie provocherebbe devastanti tempeste. L’ultimo scenario, l’operazione "Clava d’acqua", impiegherebbe una speciale miscela esplosiva sotto la superficie del mare, con una potenza detonatrice tale da riprodurre un maremoto. Onde alte 30 metri annienterebbero qualsiasi unità navale, porti e basi nemici, per centinaia di chilometri.
A tale apocalittico arsenale si aggiunga un’arma a microonde che investendo sciami d’api, darebbe luogo ad un fittissimo pulviscolo, una cortina naturale che metterebbe fuori uso le apparecchiature radar o formerebbe densi agglomerati nubiformi per ostacolare le incursioni aeree.
bella questa ora con la tecnologia power.line possiamo controllare da una stanza il cielo.
chi comanda il cielo in una stanza?
Vi raccomando ragazzi non fate troppi ripristino di sistema, chi sà, Sà cosa dico.

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedere i palazzetti pieni nei congrssi vai del pdl o pdmenoelle mi fa incazzare come una bestia.

Ci meritiamo tutte queste ingiustizie e molte altre...

Odio il popolo italiano..odio il mio popolo...!

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa diavolo vi aspettavate?

dica, dica...

Robert Colucci Commentatore certificato 22.03.09 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che importa sapere CHI ha ucciso Pasolini? Si sa benissimo chi possano essere: schiavi o sgherri sicari.
Noi dobbiamo chiederci COSA ha ucciso Pasolini e gli altri uomini dal libero pensiero. E a questo ci possiamo arrivare con relativa facilità.

Stragi, omicidi, massonerie e servizi segreti deviati. In Italia il fascismo non è morto: Ha solo cambiato abito.

Pace e Bene

Era questo il commento di Luca Popper ?


Ebbene, idioti è ancora lì, nella pagina numero due!!!!

Adesso rimangiatevi tutte le porcate dette ed abbiate rispetto di chi vi da, gratis, uno spazio per sfogare le vostre frustrazioni.

Quando si crea un blog, lo si fa per palesare le proprie idee, non quelle degli altri, anche se Beppe, accetta anche che scriviate in controtendenza.

Beppe dimostra di essere un vero democratico,
voi siete solo degli autoritaristi del............ (sapete benissimo a cosa mi riferisco) che pretendono di comandare in casa d'altri!!!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiudo con la polemica.
Ieri mi é stato ban##nato il mio nick preferito per una affermazione vera.
Lo volevo tenere,maledetti!!

Critical warning, System32 Commentatore certificato 22.03.09 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Per chi fa ancora finta di non capire
e vuole spacciarmi per una televenditrice ( O partito-venditrice)

SOVRANITA' POPOLARE NON E' UN PARTITO E' UN NUOVO MODO DI FAR POLITICA

ALL'APICE IL POPOLO
ALLA BASE I POLITICI

O non siete ancora sazi di prenderlo nel culo???( scusate la volgarità ma quando ce vo ce vo!!!)

OGGI il popolo propone e lo stato dispone (ovvero LA PAROLA DEL POPOLO VALE MENO DI NIENTE)

CON LA SOVRANITA' POPOLARE SI INVERTONO I RUOLI!!!

CON LA DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA diamo potere assoluto ai politici di turno ( firmiamo un contratto in bianco)

se associamo alla DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA LA DEMOCRAZIA DIRETTA ( che si esprime tramite referendum deliberativi e senza quorum), si ha la PREVALENZA DEL VOLERE DEL POPOLO SUL VOLERE DEL PARTITO RAPPRESENTANTE (qualunque esso sia) e non viceversa...
in questo modo

VERREBBE PRATICAMENTE CAPOVOLTA LA PIRAMIDE DEL POTERE!!!!!!

Provate ad immaginare quante cose si potrebbero cambiare a colpi di referendum...

1)MONETA SOVRANA ( AFFANCULO BANCHIERI, DEBITO PUBBLICO E RISERVA FRAZIONARIA AL 2% GRAZIE AI QUALE SI STANNO IMPADRONENDO DI TUTTO)

2)RIDURRE ALLO STRETTO NECESSARIO IL NUMERO DEI NOSTRI RAPPRESENTANTI ( AFFANCULO POLITICI DI TROPPO)

3) RIDURRE DRASTICAMENTE I LORO STIPENDI

4) TV DI STATO E NON DI CASTA

5-6-7-8...ecc ecc ecc.

CITTADINI NON SUDDITI !

P.S. Come primo PER RESETTARE farei un REFERENDUM SPECIALE

REVOCARE IL MANDATO A TUTTI I POLITICI IN CARICA DA OLTRE UN ANNO

Capite cosa significa? Quale "Italiota" non lo voterebbe??? ( visto che qui, alcuni pagati dai loro padroni, vogliono far credere che gli Italiani son tutti deficienti)

Se non l'avete capito così non lo capirete mai.

Katya SovranitaPopolare Commentatore certificato 22.03.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.... E COME DISSE IL POETA...:

IO, CI METTO LA FACCIA..
IL DUCE CE LO METTA QUALCUN'ALTRO !

Paolo out of the blue (into the black) 22.03.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

OGGI SIAMO NELL'ANNO 1946 SI é CREATA LA DEMOCRAZIA CRISTIANA :DOPO 15 ANNI DA TANGENTOPOLI SONO RINATI GRAZIE A SILVIO :TUTTI FELICE CHIESA COMPRESA COME LA MAFIA CHE TROVA UN INTERLOCUTORE SICURO :UN GRANDE MA MINORITARIO PARTITO A SINISTRA I FUTURI SOCIALISTI CHE SONO LA LEGA :GRAZIE ITALIANI

giovanni carboni 22.03.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito con vero disgusto le dichiarazioni di Berlusconi e Tremonti al convegno europeo anticrisi, dove i due compari dicevano soddisfatti che in Italia tutto va bene, che le nostre banche sono solide e non hanno trafficato in titoli tossici, che le condizioni degli italiani sono eccellenti, le famiglie hanno ancora molto risparmio, l’84% ha casa di proprietà, noi siamo messi enormemente meglio degli altri e non c’è bisogno di grandi interventi dello Stato perché qui la crisi non si sente. Queste dichiarazioni da imbecilli fanno il paio con il No durissimo dato da ministri o parlamentari del Pdl a qualunque proposta di allargare gli ammortizzatori sociali, di congelare i mutui o i pagamenti bancari, facilitare il credito, non fare tagli all’occupazione, aiutare le piccole imprese, rafforzare la lotta all’evasione, mettere tetti ai superstipendi, bloccare le spese del carrozzone politico, tassare i redditi più alti, eliminare enti inutili come le Province o dimezzare il Parlamento. Questo governo protegge i ricchi a scapito dei più poveri e intende ferreamente continuare a farlo.
Non credevo alle mie orecchie! Non credevo nemmeno che fosse possibile dire tante imbecillità con tanta faccia tosta!
Non voglio parlare delle centinaia di migliaia di lavoratori che perdono o perderanno il posto di lavoro, non voglio nemmeno accennare alla disperazione di chi non sa più come mantenere la propria famiglia, di chi si vede negato un prestito dalle banche, di chi si trova in mezzo a una strada.
I due fini statisti potrebbero dirci di grazia come si spiegano i dati dell’OCSE che dà all’Italia la crescita peggiore della zona UE, un calo del PIl del 4,2%, il numero maggiore di persone che resteranno senza lavoro , -8%, il dato peggiore delle imprese e una ripresa più lenta che altrove e dilazionata al 2011?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Cicero',bon compreanno e 'n'antra cinquantina de sti giorni!!

P.S.Ho sempre detto io che li mejo so' quelli nati 'n der mese de Marzo...

er fruttarolo Commentatore certificato 22.03.09 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Pasolini P.P era indubbiamente un uomo geniale e versatile, la sua diversita' lo rendeva piu' sensibile e attento alle dinamiche sociali , la frenetica vita notturna gli permetteva di conoscere le verita' che il giorno nasconde.
Sicuramente la sua morte la volevano in tanti, e che ha commesso l'omicidio altro non e' che un killer pagato per eliminarlo.
Ucciderlo e' stato l'unico modo per renderlo immortale.
A volte la morte rende migliori di cio' che uno merita.
Non posso negare che mi infastidisse la sua attenzione per i ragazzi molto giovani.
Ma non posso nemmeno negare che le sue opere cinematografiche, le sue poesie, i suoi scritti siano cose magnifiche.
Aveva piu' di ogni altro anticipato gli effetti dannosi della globalizzazione, della corruzione, del clientelismo, del partitismo
Riabilitarlo e' un obbligo

DEMURO MONICA 22.03.09 12:00| 
 |
Rispondi al commento

ED!!!
Dove sei finito???

SCACCO MATTO!!!!

"quando un uomo con il fucile incontra un'uomo con la pistola quello con il fucile è un *****UOMO MORTO****!!!!

Te lo ricordi?????

GERONIMO . Commentatore certificato 22.03.09 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo ma che sei un agente della CIA?

Critical warning, System32 Commentatore certificato 22.03.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho ascoltato il video di De Magistris sulla candidatura alle elezioni Europee. La considerazione su cui voglio soffermarmi è che se le persone di valore lasciano il proprio posto di lotta civile per migliorare il proprio Paese non è detto che occupando un altro posto si riesca meglio a fare quello che non si è riusciti a fare precedentemente. Per migliorare la nostra società dobbiamo continuare a fare nel campo che abbiamo scelto per fare.

Mauro Papaleo 22.03.09 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Gli assassini di stato hanno sempre goduto protezioni alte.
Ma oggi è anche peggio: lo stato di Berlusconi protegge ogni sorta di crminale.
Guardate che baccano hanno fatto Pdl, Fascio e Lega sugli stupri, sulle ronde.. sulla sicurezza delle donne offesa, sulla necessità di armare anche i sedicenni.. e poi hanno fatto una legge che è un capolavoro, nel pacchetto antistupro c'è un cavillo che manda liberi gli srupratori. Basta che il giudice non rinvenga al primo arresto gravi motivi per la custodia cautelare e lo stupratore torna a casa bello sereno e ci resta!
E così lo stupratore (italiano) di capodanno Davide Franceschini è stato premiato senza arresto nè prima né dopo e proprio grazie al famoso decreto antistupro di Berlusconi, quello che la Lega ha salutato come un grande passo avanti nella sicurezza e che invece è stata l'ennesimo insulto ai danni delle vittime!
Ma ci sembra che la Destra non ci abbia preso per il culo abbastanza? Il decreto cosiddetto "antistupri" proibisce la concessione di misure alternative come gli arresti domiciliari e alla fine non dà nemmeno quelli e lascia libero il colpevole.
Borghezio e Calderoli urlano che vogliono la castrazione degli stupratori? Ma se nemmeno gli arresti domiciliari gli danno?!? Ma chi vogliono cirulare??
E tutti quegli idioti piazzaioli della Lega non hanno fatto abbastanza sfracelli?
Non solo la sicurezza non è diventata più forte ma dobbiamo anche assistere a quotidiane "liberazioni" di criminali fatte da gente che urla forte per le strade ma poi vota quelli che fanno solo leggi liberatutti e i delinquenti li vogliono liberi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.09 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo non fará mai nulla per cambiare il sistema Italia.
Con questo sistema ha guadagnato milioni.
Le iniziative molto probabilmente non sono neanche sue,e sono tutte designate e destinate a perdere.
Non ha mai scritto nel blog,l'unico al mondo che si comporta cosí indifferente nei confronti dei suoi commentatori.
Se l'Italia tornerá una Monarchia é anche grazie alla sua strategia.

Critical warning, System32 Commentatore certificato 22.03.09 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se c'è il "segnala commento inappropriato" sifnifica che si può cliccarlo no???
"ED" allora ****USIAMOLO****!!!!

GERONIMO . Commentatore certificato 22.03.09 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Il doc forse si chiama "I 2 fiumi"

Wil Non Leggerlo!, http://nonleggerlo.blogspot.com/ Commentatore certificato 22.03.09 11:39| 
 |
Rispondi al commento

E sappi caro ED che non ti ho risposto a suo tempo, con le lacrime agli occhi che ho trattenuto.

UN GIORNO MIO FIGLIO SARÁ CON ME!

TU DI UMANO NON HAI PROPRIO NIENTE.

NON SPACCIARTI PER PERSONA UMANA, E GUARDATI DENTRO.

IO LO FACCIO OGNI GIORNO. E TESTARDAMENTE VADO AVANTI.

NON OSARE MAI PIÚ DEFINIRE LA MIA STORIA COME STRAPPALACRIME.

MAI PIÚ CHIARO? QUESTO É L'ULTIMO MESSAGGIO RIGUARDO ALLA MIA STORIA PERSONALE.

E ME NE DISPIACCIO PER CHI STA LEGGENDO ADESSO.

MA SENTIVO DI DOVERLO DIRE.

BUONA DOMENICA .

santa pazienza Commentatore certificato 22.03.09 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio stamattina, un bellissimo documentario su Pasolini.

Intervista al friulano e mio conterraneo ZIGAINA.

Pasolini era avanti, troppo avanti. Forse anche per noi.

Wil

P.s.: consiglio a tutti la visione di tale documentario, dal titolo (lo sto cercando, qualcuno l'ha visto?)

Wil Non Leggerlo!, http://nonleggerlo.blogspot.com/ Commentatore certificato 22.03.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

OT

http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8013&Itemid=26

Casi particolari in magistratura... (chiamiamole "anomalie")

Scritto da Ufficio di Presidenza
venerdì 20 marzo 2009

La giustizia in Italia sa essere veloce in alcuni casi, così come in altri può essere tendenzialmente strabica, in altri ancora può essere piegata dal Potere perchè, come diciamo spesso, l'autonomia e l'indipendenza dei magistrati non è automatica in quanto sancita dalla Costituzione, dipende da quanto ogni singolo magistrato la voglia e sappia rivendicare e rispettare.

Del caso di Savona abbiamo già parlato e qui il problema di "opportunità" è evidente nonostante la certezza dell'integrità del nuovo Procuratore. Di altri casi abbiamo già parlato, da Catanzaro a Salerno. Ora passiamo brevemente in rassegna altri casi, sperando che il CSM magari un occhio lo butti su queste realtà...


Esempio di giustizia fulminea
A Sanremo il referente della Casa della Legalità di Imperia, responsabile del sito AlzaLaTesta, Marco Ballestra, è stato indagato per non aver commesso il fatto, con una rapidità fulminea, nemmeno una manciata di mesi! Il motivo del contendere deriva dal fatto che il "podestà" di Ventimiglia, alias il Sindaco Scullino, non ci sta alle critiche e non sopporta che si indichi i problemi ed i fatti con il loro corretto nome. Così scrivere che i cavalieri dell'apocalisse stanno devastando il Comune, per il podestà è "diffamazione" e segnalare al Comune il rischio concreto, come il cemento, di abusi edilizi relativi ad alcune costruzioni diviene "calunnia". Quindi, automaticamente, quasi con solerzia maggiore della direttissima, ci si ritrova citati a giudizio per diffamazione, mentre il Gip respinge la richiesta di archiviazione, avanzata dalla stessa Procura, per la calunnia.

Esempio di giustizia e amicizie
A Genova alcune settimane fa si è tenuto un convegno dell'Arpal sui reati ambientali. (continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento

e tu ED, subdolo peggio di un mussulmano

vedi di commentare i miei post quando ci sono e non subdolamente come fai di solito.

HAI CAPITO?

tu e la tua superioritá intellettuale.
invece di spammare notizie che chiunque puó raccatare in internet, prova a scrivere qualcosa di tuo proprio pugno! qualcosa di un po' piú di sincero.

MASCHERINA!

santa pazienza Commentatore certificato 22.03.09 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gettiamo la televisione,ah mi raccomando differenziando le varie parti riciclabili, prima contromossa "inoffensiva" allo psiconano e company.

barbara a., fabriano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:26| 
 |
Rispondi al commento

E SE PROPRIO VUOI ADDESTRARE QUALCUNO A QUALCOSA.

ADDESTRA I TUOI. ADDESTRALI AD ACCETTARE IL FATTO CHE AL MONDO ESISTONO PERSONE CHE NON LA PENSANO COME TE O ME. ADDESTRALI AL RISPETTO, ALLA NON VOLGARITÁ. UN VAFFANCULO È GIÁ AL LIMITE.

E NON CONFONDERE IL TUO MESTIERE CON QUELLO DEL POLITICO.

ADDESTRA I TUOI A LEGGERE, AIUTALI A CAPIRE CHE RIMUGINARE SUI FATTI PUÓ SI AIUTARE A COMPRENDERE QUALCOSA IN PIÚ, MA CHE NON BASTA.

INVECE DI DEPRIMERE OGNI CRISTO DI GIORNO CON FATTI E COSE CHE NOI STESSI SIAMO IN GRADO DI TROVARE LIBERAMENTE SU INTERNET.

NON TI SPACCIARE PER L'EROE CHE NON SEI!

E INSEGNA QUI, PROPRIO IN QUESTO PICCOLO SPAZIO, LE PERSONE A NON ESSERE VIOLENTI E SPREZZANTI NEI CONFRONTI DI PERSONE CHE LA PENSANO DIVERSAMENTE.

E NON TOLLERARE IL MODO DI AGIRE DEI TUOI!

E PER QUANTO MI RIGUARDA CONTINUERÓ A SCRIVERE QUI. QUANDO LA SCRITTA "QUESTO BLOG È A VOSTRA DISPOSIZIONE" VERRÁ MODIFICATA (TIPO QUESTO BLOG È PRIVATO E A DISPOSIZIONE SOLO DI CHI LA PENSA ESATTAMENTE COME ME), BEH ALLORA FINALMENTE CI SARÁ UN PO' PIÚ DI LUCE.

TE CAPÍ CARO BEPPE GRILLO?

santa pazienza Commentatore certificato 22.03.09 11:25| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sindaco di Salemi é fatto in permanenza !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 22.03.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Di questa tragica vicenda, il dolore nella consapevolezza che non si è ancora saputo chi
furono i mandanti di assassino di stato, è
per me enorme, come persona e come libero pensatore che segue sempre ciò che gli dettano i suoi principi senza mai volgere le spalle verso chi è ingiustamente sfruttato, brutalizzato, strumentalizzato, schiavizzato, senza possibilità di difendersi dai "cani del potere".
Petrolio, caro Beppe, non è solo un libro di denuncia, incompiuto, (chi ebbe accesso alle sue bozze prima che fu assassinato ? Egli ne fece delle fotocopie poco prima nella redazione di non so bene quale casa editrice, forse Garzanti), ma un' opera letteraria senza precedenti. Chi lo legge ne scorge solo alcuni potenti tratti, lo sa, incompiuti, del soggetto protagonista che cercando la strada della sua redenzione, della sua anima talmente marcia, cresciuto nella bambagia dell'alta corte italiana, (forse il soggetto del "Conformista " di B.Bertolucci è stato ripreso in parte dal soggetto di Pasolini, entrambi erano vecchi amici), vuole ad un certo punto della sua vita raccontare per un bisogno dettato dall'anima quali siano le trame del potere vero, quelle che lui stesso conosce, perché sono trame anche della sua famiglia e la sua stessa educazione alto borghese, a cui ne vuole dare lo smacco cercando il modo più appropriato di farlo. E il protagonista sa che può costargli la vita. Pasolini ne fa un opera personale e geniale raccogliendo tutta la sapienza di cui è in possesso per portare il lettore verso la consapevolezza che l' Italia, come ogni altro paese, è governata da persone occulte, banchieri massoni che manovrano dietro tutto senza mai apparire ufficialmente. La lotta tra il bene ed il male in questo romanzo storico UNICO dimostra che è solo all'interno del male stesso che si può vincere questa battaglia che riguarda l'intero popolo italiano, la sua storia, la sua cultura.

S. Valenti 22.03.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, nonostante tutto lo schifo che viene denunciato sul Nostro amato Blog, viviamo, comunque, in un Paese Democratico dove il 60/70 % degli Italiani sta benissimo. Per poter fare veramente qualcosa per il benessere del 30/40 % rimanente bisogna essere eletti e per essere eletti bisogna avere consensi, larghi consensi. Bisogna avere i voti di decine di milioni di Cittadini Italiani. Lo psiconano c'è riuscito. Con i soldi della mafia dei corleonesi e con i voti di tutte le mafie, delle massonerie, dei commercianti, degli evasori fiscali, dei professionisti, delle varie lobby di potere, del vaticano, di tutta la feccia residua del vecchio pentapartito, dei televisionidipendenti, dei disinformati, ecc. Noi come faremo? La maggior parte di Noi Grillini già sapevamo tutto. Il Blog ci serve solo per sfogarci. Gli Italiani che sapevano, che sanno e che sapranno sempre tutto ci sono sempre stati, bisogna vedere come e quando decidono di occuparsi direttamente di politica attiva per cercare di cambiare qualcosa. Tu l'hai fatto e noi ti abbiamo seguito, adesso per poter veramente cambiare in meglio la vita del famoso 30/40 % della popolazione di cui sopra dobbiamo ruscire a raggiungere i milioni di Cittadini che hanno più bisogno, perchè agli altri non gliene frega assolutamente niente. Come ci riusciremo? Secondo noi la rete non basta, ci siamo sempre e solo noi, bisogna interagire con altri, con quelli che hanno la possibilità per farlo ad esempio con Di Pietro, Vendola, Santoro, Travaglio, Gabanelli, De Magistris, (forse Franceschini e/o Prodi),ecc. Insomma con tutti quelli che sono veramente e decisamente in grado di sposare le nostre cause.
Riflettiamo Gente del Blog, riflettiamo.
Caro Beppe Ti amiamo e Ti seguiamo.
NON TRADIRCI MAI.

Adriana P., Roma Commentatore certificato 22.03.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

http://www.guidoscorza.it/?p=660

Chiudere la Rete nel Secolo della Rete.
Mar 21st, 2009

Sono settimane che assistiamo ad un incessante ed inarrestabile proliferare di iniziative legislative e di governo che hanno come denominatore comune quello di criminalizzare Internet e di muovere da una presunzione di colpevolezza della Rete: l’obbligo di rettifica anche per tutti i titolari di “siti informatici” nel decreto intercettazioni, l’emendamento D’Alia, il ddl Barbareschi fu SIAE, il Comitato contro la pirateria digitale e multimediale (ma non anche per la promozione della Cultura digitale), il DDL Carlucci alias Rossi antipedoflia (ma in realtà Antipirateria) e, per finire la proposta Lorenzin (300 mila siti internet da chiudere per combattere l’anoressia). Oggi è arrivata l’ultima e la più grave: il Ministro Angelino Alfano, Ministro della Repubblica ha pubblicamente dichiarato - in risposta ad un bambino della quinta elementare straordinariamente curioso (chissà perchè?) di sapere cosa il Ministro pensasse degli eccessi presenti in Rete - che sono allo studio misure tecniche per “intervenire su You Tube” e “frenare gli abusi sempre più frequenti su Internet”.Trovo l’affermazione del Ministro Alfano di inaudita gravità e sintomatica di un approccio irresponsabile ai problemi dell’innovazione. Innanzitutto a me sembra evidente - e non capisco come possa essere sfuggito all’On. Alfano - che un Ministro della Repubblica non possa “minacciare” iniziative censorie o repressive contro un’impresa straniera (né evidentemente italiana).Cosa avremmo detto se Mr. Obama, per frenare il fenomeno della diffusione di armi nelle scuole americane - fenomeno che Alfano ritiene, evidentemente, non troppo diverso dal crescente utilizzo di Internet - avesse minacciato di fermare le importazioni di pistole Beretta?

(articolo continua + video allegato al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:16| 
 |
Rispondi al commento

CLASSE POLITICA:
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
AL LUPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
....................................
....................................
....................................
....................................

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Luigi P posta alle 08.55
*********************************

Pasolini pagò con la vita l'isolamento in cui venne lasciato dagli intellettuali(soprattutto quelli di sinistra) dell'epoca.

Scomodo perchè impersonava la vera sinistra, quella lontana dagli accordi sottobanco con la dc e dai soldi russi.

A differenza degli intellettuali dell'epoca (i famosi idioti di domani) Pasolini è morto ma non il suo pensiero che pesa tutt'oggi come un macigno per i "compagni" dell'epoca.

Precursore dei tempi avrebbe intuito che fine avrebbe fatto questa società (di merda aggiungo io).

Non mi trovo d'accordo con Beppe quando dice che sei morto invano.......hanno massacrato il tuo corpo,ma i tuoi pensieri no, con quelli non ci sono riusciti.

********

Carissimo,

Pasolini appartiene ad una fase storica molto complicata nel nostro Paese..che da sempre paga un prezzo enorme per essere il Paese che e'

Tutto cio' che successe in Italia da sempre, non successe, chissa' perche'..in remote parti del mondo...

C'e' una enorme letteratura al riguardo che spiega parzialmente come certi avvenimenti e certe persone entrano nella Storia per le posizioni che prendono in un certo Paese verso uno stato di cose e persone..

E non tanto il sistema, quanto il Paese e valori intrinseci, sono alla radice di cio' che poi e' esemplificato con l'assassinio del Pasolini..

Si puo' iniziare a vedere in ambienti Cefis ..ed il quadro di eventi attorno

Sulla vanita' della morte..mi sembra ovvio che e' una indicazione..o cartello stradale...(???)

O semplicemente un **graffio lessicale** per fare un Test sul livello di Ipnosi attorno o finto stato di allerta...

Ed . Commentatore certificato 22.03.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

http://www.senzasoste.it/index.php?Itemid=68&id=6746&option=com_content&task=view&mosmsg=Grazie+per+il+tuo+voto%21

Neofascisti e destra di governo a braccetto con nostalgia

Esce "Bande nere", un libro in cui Berizzi racconta chi sono, come vivono e chi protegge i nuovi "balilla". Un'inchiesta tra partiti, stadi, scuole e centri sociali
Ronchi con Jonghi Lavarini, teorico dell'apartheid

C'è il ministro della difesa La Russa che posa con un "camerata" di una famiglia mafiosa siciliana, i Crisafulli, narcotraffico e spaccio di droga a Quarto Oggiaro, periferia nord di Milano. C'è il suo collega di partito e di governo, il ministro per le politiche europee Ronchi, con uno dei fondatori del circolo nazifascista Cuore nero: quelli del brindisi all'Olocausto.
Lui si chiama Roberto Jonghi Lavarini e presiede il comitato Destra per Milano (confluito nel Partito della libertà). Sostiene le "destre germaniche", il partito boero sudafricano pro-apartheid - il simbolo è una svastica a tre braccia sormontata da un'aquila - e rivendica con orgoglio l'appartenenza alla fondazione Augusto Pinochet. In un'altra foto compare a fianco del sindaco di Milano, Letizia Moratti. Poi ci sono gli stretti rapporti del sindaco leghista di Verona, Flavio Tosi, con l'ultra-destra violenta e xenofoba del Veneto Fronte Skinhead. Ruoli istituzionali, incarichi, poltrone distribuiti ai leader delle teste rasate venete, già arrestati per aggressioni e istigazione all'odio razziale.

Fascisti del terzo millennio

Almeno 150 mila giovani italiani sotto i 30 anni vivono nel culto del fascismo o del neofascismo. E non tutti, ma molti, nel mito di Hitler. Un'area geografica che attraversa tutta la penisola: dal Trentino Alto Adige alla Calabria, dalla Lombardia al Lazio, da Milano a Roma passando per Verona e Vicenza, culle della destra estrema o, come amano definirla i militanti, radicale.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Ot

http://www.senzasoste.it/index.php?Itemid=66&id=6771&option=com_content&task=view&mosmsg=Grazie+per+il+tuo+voto%21

Agenzia Onu: "L'Italia viola i diritti umani"

Immigrati, durissime accuse nel rapporto dell'Ilo che si occupa del rispetto degli standard internazionali sul lavoro

ROMA - "È evidente e crescente l'incidenza della discriminazione e delle violazioni dei diritti umani fondamentali nei confronti degli immigrati in Italia. Nel paese persistono razzismo e xenofobia anche verso richiedenti asilo e rifugiati, compresi i Rom. Chiediamo al governo di intervenire efficacemente per contrastare il clima di intolleranza e per garantire la tutela ai migranti, a prescindere dal loro status".
Sono insolitamente dure e nette le parole che il Comitato di esperti dell'Ilo, l'Organizzazione internazionale del lavoro, agenzia Onu, usa per descrivere il trattamento degli immigrati in Italia e la violazione di alcune norme internazionali.
Come ogni anno, a marzo, esce il rapporto dell'Ilo sull'applicazione degli standard internazionali del lavoro e quest'anno la pagina che riguarda l'Italia denuncia un comportamento senza precedenti per un paese europeo democratico, perché contravviene alla convenzione 143, quella sulla "promozione della parità di opportunità e di trattamento dei lavoratori migranti", ratificata dal nostro paese nel 1981. Tranne il Portogallo e la Slovenia, infatti, gli altri paesi saliti all'attenzione dell'agenzia Onu per lo stesso motivo sono il Benin, il Burkina Faso, il Camerun e l'Uganda. Il Comitato dell'Ilo, formato da venti giuslavoristi provenienti da tutto il mondo, verifica costantemente l'osservazione delle norme da parte dei governi e in questo caso richiama l'esecutivo italiano all'applicazione dei primi articoli della convenzione 143, cioè al "rispetto dei diritti umani di tutti gli immigrati, senza alcuna distinzione di status".
(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:09| 
 |
Rispondi al commento

BUONA CENSURA A TUTTI!

IL BLOG VI STA SOLO AIUTANDO.....:)AD AFFRONTARE LA SITUAZIONE! SIATE OTTIMISTIIIIIIIIIIIIIIII!

HE! È CHIARO!

santa pazienza Commentatore certificato 22.03.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento

continua :

Qualcuno sostiene che sia stata scritta prima dello Statuto Albertino. Fatto sta che da allora il diritto al caffè lungo è la libertà inviolabile della città dei travet. La madre di tutte le libertà. È da lì che nasce una sorta di mondo alla rovescia. I travet non conoscono il concetto di risparmio, amano sparlare dei loro colleghi, sono in guerra da sempre con un fantomatico popolo che loro chiamano «gli utenti» e con cui ingaggiano furibonde lotte a colpi di sportelli chiusi. L’arma segreta dei travet è una lingua alchemica, il burocratese, con cui riescono a disorientare i nemici, tanto da renderli tutti deficienti. I travet sono maestri nell’arte dell’immaginazione, inventano storie mirabolanti per giustificare ritardi e inefficenze. I più fantasiosi fanno carriera. Le città sono organizzate per caste chiuse. I capi, sorta di sacerdoti-sciamani del fannullismo, sono conosciuti con il nome di dirigenti. È per loro che il signor Brunetta, uno che ha una certa dimestichezza con le città fantastiche, visto che viene da quell’arcipelago galleggiante di campi e campielli che è Venezia, ha appena scritto una serie di comandamenti rivoluzionari. Il vademecum del perfetto dipendente rischia ora di far scomparire le città dei travet. Sembra assurdo, ma l’uomo chiamato ministro si è messo a pretendere cose di questo tipo. È vietato rivelare ad amici e conoscenti i segreti d’ufficio. Non è possibile giocare a calcetto o andare a Capo Horn in periodo di malattia. Non si possono picchiare i colleghi e neppure i tanto odiati utenti. È vietato stare in ufficio con le mani conserte, arrivare in ritardo, insultare l’azienda, sfasciare la scrivania e perfino lasciare le luci accese la notte. Il signor Brunetta dice che nei casi più gravi, quando per esempio qualcuno mette una bomba e fa esplodere tutta la città, con tanto di scartoffie, la pena arriva addirittura al licenziamento.

susanna tuttapanna Commentatore certificato 22.03.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

OT

http://www.senzasoste.it/index.php?Itemid=68&id=6730&option=com_content&task=view&mosmsg=Grazie+per+il+tuo+voto%21

Denunciato, secondo le direttive Maroni, perchè vuol manifestare di sabato

Perché mi hanno denunciato per un reato che non è un reato?

Oggi ho ricevuto una notizia. La Questura di Bologna mi ha denunciato per violazione della direttiva sull’ordine pubblico che vieta le manifestazioni politiche il sabato e la domenica, oltre a vietarle sempre in luoghi definiti sensibili. La direttiva, emanata dal Ministro Maroni, i cui meriti intellettuali sono troppo noti perché io debba soffermarmi a lodarli, è stata prontamente ratificata e resa esecutiva dal Prefetto e dal Sindaco di Bologna, noto nel mondo per la sua liberalità.
Insieme a me ha denunciato Valerio Monteventi, candidato sindaco per la lista Bologna città libera, Serafino D’Onofrio, consigliere comunale del gruppo Il Cantiere, Roberto Panzacchi, consigliere comunale del gruppo Verde, e Tiziano Loreti, fino a poche settimane fa segretario cittadino di Rifondazione comunista e ora candidato alla provincia per la lista Terre Libere.Cosa abbiamo fatto io e i miei quattro amici per essere denunciati col rischio di non so quanti mesi di detenzione e non so quanti euro di multa?Abbiamo violato una direttiva che a sua volta viola patentemente l’articolo 17 della Costituzione, secondo cui ogni cittadina e cittadino ha il diritto di manifestare pubblicamente il suo pensiero in qualsiasi luogo del territorio nazionale. Senza portare armi, aggiunge l’articolo 17. E noi non portavamo armi. Ma violavamo una direttiva che palesemente viola la Costituzione.Perché il Ministro Maroni ha deciso di compiere una scelta tanto grave come la violazione palese di un articolo della Costituzione Repubblicana?E soprattutto, che rapporto c’è tra la direttiva Maroni e quello che sta succedendo nelle fabbriche, nelle scuole, negli uffici di tutto il paese?
(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

C’è un mondo dove la gente lascia acceso il computer anche quando ha smesso di lavorare, dove spostare il mouse su start e cliccare su «chiudi sessione» è una fatica bestiale. C’è un mondo dove i dirigenti usano la fotocopiatrice dell’ufficio per riprodurre le cinquecento pagine del libro di scuola del figlio. C’è un mondo dove quando ci si ammala si fa di tutto per non guarire, solo per stare a casa, senza lavorare, il più a lungo possibile. Questo mondo non si trova da qualche parte nella costellazione del cigno o sul pianeta Urania, ma è in mezzo a noi, si confonde con noi e qualche volta interagisce perfino con le nostre banali forme di vita. Questo pianeta ha vari nomi: ministero, regione, provincia, comune, parastato, Inps, agenzia delle entrate, e così via, fino al più generico pubblica amministrazione. Gli antichi lo chiamavano, con la solita sintesi, il mondo dei travet. Eccolo. Ora lì sembra che stia accadendo qualcosa di strano, una sorta di perturbazione super-efficientista, che rischia di rivoluzionare la vita quotidiana di questa razza semi-aliena. All’origine di tutto ciò c’è un certo signor Brunetta, che da quelle parti chiamano: il ministro.
Le città dei travet sembrano luoghi piuttosto bislacchi. Chi lavora da queste parti, dove tutto è pubblico, con muri carichi di scartoffie, carta su carta, deve aver ereditato strane abitudini. A metà mattina s’incontrano per una chiacchierata, scivolano fuori dagli uffici e si ritrovano in un punto preciso, qualcosa di simile alle vecchie piazze di paese. Solo che qui non ci sono bar o monumenti, ma macchinette del caffè, merendine, succhi di frutta alla papaya fuori mercato dalle olimpiadi di Los Angeles, fermenti lattici surgelati, girelle anni ’80 e bevande calde al gusto di tè. Il rito si ripete tre-quattro volte al giorno, dura almeno mezz’ora e dicono che sia normale. Si racconta che questa vecchia abitudine sia garantita da una carta costituzionale persa secoli fa in qualche archivio leggendario.

susanna tuttapanna Commentatore certificato 22.03.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

http://www.senzasoste.it/index.php?Itemid=66&id=6784&option=com_content&task=view&mosmsg=Grazie+per+il+tuo+voto%21

Amianto, quella morte in polvere che esce dalle fabbriche e colpisce alla cieca

Arrivare a Casale Monferrato e trovarsi in piazza Castello è tutt’uno. Se non è giorno di mercato, lì ci sono le più ampie possibilità di parcheggio. E se, come capita, si decide di prendere un caffè, allora il binomio Casale-piazza Castello si arricchisce di un terzo caposaldo: il bar Due Palme. E’ a due passi, sebbene non si affacci proprio sulla piazza, è grande, ben illuminato, accogliente, si trova quasi sempre posto in uno dei tanti tavolini. Insomma, è un punto di riferimento, il Due Palme. E lo è stato, per anni, anche il titolare, il Mario. Alto, dinoccolato, con il baffetto, fino allo scorso mese di aprile aveva un bel colorito in volto. Era stato un po’ al mare. Perché, anche se il bar lavora sempre a pieno regime, uno che ha un polmone in meno un po’ d’aria buona deve andare a prendersela ogni tanto. Dall’altra parte del lungo bancone il Mario glissava le domande sulla sua salute con risposte evasive, quasi a dire “fin qui mi sta andando ancora bene”. Perché lui lo sapeva benissimo che quell’accidenti di tumore che avevano provato a strappargli via insieme a un pezzo del suo corpo, il mesotelioma pleurico, non perdona mai. Al massimo si campa un po’ di più piuttosto che un po’ di meno. Ma quando si fa sentire e si fa trovare non perdona. Uccide nel giro di pochi mesi, il vigliacco. E’ il tumore dell’amianto, che a Casale e dintorni la gente conosce molto bene, visto che si è portato via migliaia di persone.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Hello.

UNA STORIA SBAGLIATA

E' una storia da dimenticare
e' una storia da non raccontare
e' una storia un po' complicata
e' una storia sbagliata.

Comincio' con la luna sul posto
e fini' con un fiume d'inchiostro
e' una storia un poco scontata
e' una storia sbagliata.

Storia diversa per gente normale
storia comune per gente speciale
cos'altro vi serve da queste vite
ora che il cielo al centro le ha colpite
ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.

E' una storia di periferia
e' una storia da una botta e via
e' una storia sconclusionata
una storia sbagliata.

Una spiaggia ai piedi del letto
stazione Termini ai piedi del cuore
una notte un po' concitata
una notte sbagliata.

Notte diversa per gente normale
notte comune per gente speciale
cos'altro ti serve da queste vite
ora che il cielo al centro le ha colpite
ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.

E' una storia vestita di nero
e' una storia da basso impero
e' una storia mica male insabbiata
e' una storia sbagliata.

E' una storia da carabinieri
e' una storia per parrucchieri
e' una storia un po' sputtanata
o e' una storia sbagliata.

Storia diversa per gente normale
storia comune per gente speciale
cos'altro vi serve da queste vite
ora che il cielo al centro le ha colpite
ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.

Per il segno che c'e' rimasto
non ripeterci quanto ti spiace
non ci chiedere piu' come e' andata
tanto lo sai che e' una storia sbagliata
tanto lo sai che e' una storia sbagliata.

M. Bubola - F. De Andrè

Tartarughe surrogate.

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 22.03.09 10:59| 
 |
Rispondi al commento

In questi tempi magri del berlusconismo italiano ove la sinistra si è suicidata per stoltezza ed egoismo abbiamo ancora i nostri grandi uomini con cui convivere e sentirci in armonia ; Saviano.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 10:56| 
 |
Rispondi al commento

...... L’ultima volta che vi siete sentiti?
«Prima della manifestazione di piazza Farnese a Roma. Gli dissi: “Quando ti difendevamo noi davanti al Csm non c’erano né Grillo né Di Pietro”».
Ora è pure candidato: contenti?
«Mica tanto. Di Pietro, poi, è uno che i movimenti li smantella, li annienta».
E come?
«Ha fatto così pure con i girotondi. Pesca da lì per costruire il suo consenso».
Vuole sfruttare la popolarità di De Magistris?
«Certo, lo strumentalizza. Anche se potrebbe essersi portato in casa un cavallo di Troia».
Se l’aspettava la candidatura?
«Era nell’aria. D’altronde già alle politiche Di Pietro faceva la corte al pm ma poi arrivò il veto di Veltroni».
Tonino ha corteggiato pure lei?
«Sì ma risposi che in Calabria nell’Idv sono passate persone con cui non volevo avere a che fare».
Tipo?
«Franco La Rupa, indagato per mafia o Maurizio Feraudo, imputato per truffa e falso».
E lui?
«Disse: “Io, e non l’Idv, voglio fare qualcosa con te”».
Ma lei non abboccò.
«No, come rifiutai i corteggiamenti di Veltroni».

================================

BEPPEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!

A QUANDO UN POST SU SONIAAAAAAAAAAAAA???????
SULLA NOSTRA SONIAAAAAAAAAAAAAAA????

Lo s.t.a.f.f. non mollerà mai,
ma noi neppure!!

Ecsidor Ics Commentatore certificato 22.03.09 10:51| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se le aziende di questo paese sono andate avanti fino ad oggi, è stato proprio grazie all'evasione fiscale. Molte di loro hanno potuto mantenersi in vita e contribuire all'economia del paese. Però, se lo Stato prentende che le aziende gli versino 50 o il 60% dei loro guadagni, allora ecco che le aziende evadono le tasse oppure, chiudono, mandano tutti affanculo e riaprono all'estero. Il superfesso di Arcore, che canta tanto contro l'evasione fiscale e a favore della legalità, sono sicuro che di legale nelle sue aziende e tra i suoi beni non ha un bel niente. Se è andato avanti a forza di mazzette e di appoggi politici e malavitosi, un motivo ci sarà.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Lo scioglimento di an e l'entrata nella casa delle libertas, non è che il ricongiungimento del fascismo violento sotto l'ala protettrice del novello duce, la violenza al servizio del capitale; la facciata democratica di fini imbroglia le carte, una moderazione che permette senza farlo notare lo sdoganamento del partito fascista. I fascisti che criticano fini, seguaci di fiore o delle varie casemerdapound, non si devono preoccupare, presto la dittatura capitalfascista mostrera' il suo vero volto, il disegno della p2 si attuera', berlusconi come mussolini o c'è ancora qualcuno che lo nega?

luigi g., TORINO (TO) Commentatore certificato 22.03.09 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Chi di voi ha avuto occasione di ascoltare Pierpaolo Pasolini in TV, non può non aver notato la modernità a tutt'oggi delle sue analisi socio-politiche, espresse con una cristallina semplicità da far venire i brividi! Solo gli ebeti ignoranti di questa volgare espressione geografica potevano pensare di sopprimerlo! In un paese che permette ( ancora oggi) ai povia di instillare lo scempio volgare del dubbio sulla natura "MODIFICABILE" dell'omosessualità! Il quale ribadisce il suo diritto alla libertà di pensiero (luminoso) ed espressione a discapito degli omosessuali, quindi molto "democraticamente"... per di più con toni irresponsabili ed aggressivi, privi di ogni minimo dubbio; da subito si senta responsabile di tutti i giovani omosessuali che in questa cloaca di paese, si suicideranno ancora! Non vi meritavate un genio come Pierpaolo e lo avete dimostrato appieno e si continua a dimostrarlo, brutte pecore senza cultura e cervello, nanetti della psiche, nei lager nazisti di stelle riguardanti lo sterminio degli idioti purtroppo non se ne sono trovate perchè erano proprio quella immondizia di idioti a dirigere i lager e non c'è mai fine.....(Povia secondo a Sanremo)

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Com´é possibile, che dopo 60anni di assassinii ancora non ci siamo rotti i coglioni?

Io credo che la risposta sia nel nostro benessere e nelle comoditá di una societá malata.

Sono sicuro che fino a quando ci sará benessere non succederá mai niente!

Ecco perché benedico questa crisi!

enzo z., germany Commentatore certificato 22.03.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento

OT di servizio!!!!!

GREAAASSSSS...se ti becco!!!
Lo so che ci sei!!! Ho visto la moto col sidecar parcheggiata fuori...ci deve essere anche il Campa...esci fuori cagnaccio!:DDDDDDD

*ED* portami un caffe' e un cornetto e poi togliti dalle palle!
...anzi no...trova il Gino e dagli questo messaggio!

http://www.youtube.com/watch?v=tA3glhTgeOY&feature=related

Fine---------------------

Anthony C. Commentatore certificato 22.03.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo in gennaio i disoccupati in Ucraina sono aumentati del 50%. La gente fa la coda nelle banche per chiedere prestiti più vantaggiosi. Ogni giorno sfilano per le strade decine di migliaia di manifestanti. La Polizia li attacca con durezza. Molti finiscono in ospedale.
Le piazze sono adorne di slogan politici e piene di gente che chiede un cambiamento totale della linea politica. Stanno organizzando una protesta massiccia di almeno 300.000 persone, per buttare giù i politici venduti che hanno rovinato la loro economia.
Il clima è prerivoluzionario. La bancarotta dello Stato è attesa da un momento all'altro.
Gli italiani cosa aspettano a occupare le piazze, a issare cartelli con slogan minacciosi, a chiedere a gran voce il cambio della politica?
Queste cose stanno avvenendo un pò in tutta Europa, in particolare in quella dell'Est. Che cosa si aspettao a fare altrettanto?
Se Beppe non organizza niente tra il 25 aprile e la fine di giugno, vuol dire che anche lui predica bene e razzola male.
In Italia il movimento dei grillini finirà in una bolla di sapone, come tutto quello che succede in Italia.

alessandro c., Lecco 21.03.09

Andrea B. Commentatore certificato 22.03.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ ai cani da guardia,ai spappolati del blog,ai fanatici e falliti tutti!
===============================================

E' incredibile che parlando con me mi parlate
della CASTA,dite di essere contro tale CASTA e
ne appoggiate uno che ne fa parte!

Io lo so bene che il vostro giochino è per i deficienti,come infatti solo i deficienti vi corrono dietro,quelli che non hanno capito e non capiranno mai un fico secco!

Io MI voglio riprendere tutti i soldi che loro si intascano e non oberare oltre i CITTADINI!

Io mi batto perchè i CITTADINI siano PROPRIETARI di quei soldi,stupidi che non siete altro!

Io mi batto perchè i CITTADINI siano SENZA IL GUINZAGLIO!
Se a voi piace tenerlo,auguri per la vostra vita!
Quando ho chiesto a Beppe con quali strumenti intende realizzare cio' che ha tutta la NOSTRA AMMIRAZIONE, MI ha risposto alla ED,con una stornzata,ha detto COPIANDO!

Bene, dico io,perchè allora NON COPIAMO LA SVIZZERA, ebeti che non siete altro?

Perchè copiare la Francia, la Germania e staremo punto e a capo?

SIETE UNA MASSA DI SPAPPOLATI!

Capisc' a mme!

Vi auguro una buona giornata!

A ri capisc' a mme!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 22.03.09 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pasolini scriveva questo alcuni anni prima di essere trucidato:


"...sono come un gatto bruciato vivo,
pestato dal copertone di un autotreno,
impiccato da ragazzi a un fico,

ma ancora almeno con sei
delle sue sette vite,
come un serpe ridotto a poltiglia di sangue
un’anguilla mezza mangiata

le guance cave sotto gli occhi abbattuti,
i capelli orrendamente diradati sul cranio
le braccia dimagrite come quelle di un bambino
un gatto che non crepa…

La morte non è
nel non poter comunicare
ma nel non poter più essere compresi…"

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Il Sig. Mastella non deve andare al parlamento europeo.
Non è parlamentare, non gode di privilegi,
è inquisito.
Se gli stati membri non garantiscono il requisito della fedina penale pulita per i candidati europei lo facci almeno il parlamento europeo.
Ti prego di usare i tuoi contatti in sede europea per evitare questa catastrofe.
Ti ringrazio per il tuo grande impegno.

Valter Cidin 22.03.09 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La casa non è un lusso, ma un bene per tutti

In Italia la casa costa tre volte il valore reale, una casa acquistata nel 2000 a 100 milioni oggi costa 340 mila euro, un prezzo ingiustificato.

La casa è un diritto e non un lusso, nel ns. programma è precisato che ogni individuo può acquistare la casa al compimento del 21° anno con mutuo erogato dallo stato senza interessi, con possibilità di sospendere il pagamento senza perdere la casa, in caso di impossibilità.

Il costo della casa odierna fa si che gli affitti costano tre volte il proprio valore.

Esiste un solo modo per far ritornare le case al giusto prezzo.

Nessuno dico nessuno deve acquistare casa fino a quando le case non scendono del 60% .

La casa che era già cara in lire, è stato triplicato il prezzo in euro nel giro di solo otto anni, ( gli stipendi e pensioni sono sempre quelli )

NOTA BENE
Per quanto concerne la rimanenza, nulla deve cambiare per creare lavoro e ricchezza bisogna spendere, in particolare chi ha un lavoro e stipendio sicuro, naturalmente acquistando prodotti italiani.

Dobbiamo combattere la casa solo perché è troppo costosa.

Facciamoci valere, uniti si vince. Chi non è con noi è contro se stesso.

Gianni Zurlo Movimento dei Lavoratori www.patriaepopolo.org

Gianni ., castelgandolfo roma Commentatore certificato 22.03.09 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Visto che a quasi nessuno frega nulla di Pasolini e si preferisce la disputa tra ultrà dell'IDV e testimoni della sovranità popolare, anch'io fornisco il mio contributo fuori tema:

IL CONTO DELLA SERVA GIUSLAVORISTA

Ovvero:

costringere un lavoratore a lavorare fino a 75 anni perchè così vuole il "welfare moderno" e ritenerlo non più collocabile sul mercato del lavoro dopo i 40 anni, nel pieno di una crisi occupazionale senza precedenti...

Ragionieri giuslavoristi cercasi per soluzione del problema, astenersi perditempo e tremontisti..

Mauro Maggiora, Genova- Centro Storico Commentatore certificato 22.03.09 10:34| 
 |
Rispondi al commento

ANTITRUST: gli ordini professionali sono caste, serve la liberalizzazione.

Alla buonora! Se n’è accorta pure l’Antitrust… ma quando mai si renderà conto che anche tutte le associazioni di categoria sono la stessa cosa? A.B.I., A.N.I.A., Conf… ecc. ecc. sono tutte associazioni consociative che deformano quel mercato che ci viene PROPAGANDATO COME LIBERO quando è tutt’altro. Il mercato è il luogo dove domanda e offerta si confrontano con PARI DIGNITA’ ed è tanto più libero quando è in grado di esprimere qualità CON RECIPROCA SODDISFAZIONE. L’unica cosa indispensabile perché si realizzi è la CAPACITA’ DI SPESA massivamente diffusa. Perché possa premiare chi, NELLA CONCORRENZA, proponga il miglior rapporto qualità/prezzo. Rendendo ricco solo chi lo merita, scegliendo i MIGLIORI PRODOTTI E SERVIZI che ci si possa permettere. Restituendo la dignità di “clienti rispettati” a tutti i “consumatori” obbligati solo, e senza soddisfazione, a spendere le loro residue risorse. Checché ne dica qualche altolocato personaggio, sono liberticide tutte le politiche che procedono in direzione contraria, perseverando nel rendere asfittico il MERCATO. Insistendo ad accumulare IMMERITATA RICCHEZZA nelle mani di sempre meno potenti. Finché la partita di MONOPOLI, che stanno giocando con tutti noi, con un sempre maggior numero di “obbligati concorrenti” che lanciano i dadi sperando di andare in galera per star fermi tre giri, non FINIRA’ DRASTICAMENTE. E le ricchezze saranno ridistribuite per cominciare una nuova partita.

Carlo Guglieri Commentatore certificato 22.03.09 10:34| 
 |
Rispondi al commento

ogni italiano ha una ferrari in bocca...intendo dire per il costo del dentista...centomila problemi nella testa...e questi fascisti riciclati mi fanno capire benissimo che nella loro testa esiste solo la visione della mangiatoia d'oro a cui attingere sempre più...camerati bracce tese e giù le braghe le assistenti delle libertà si occuperanno dell'alzabandiera. Ma qualcosa di imprevedile accade e si materializza il comandante pasolini che alla testa della brigata sfondore vi porta sulla retto via...e alla fine vi rimanda tutti nelle rettovie...

piero bartorelli Commentatore certificato 22.03.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Niccolò Machiavelli stabilì che il massimo di pressione fiscale che un paese potesse sopportare era del 15%. Cinque secoli dopo, il grande economista inglese John Maynard Keynes, che in qualche modo tirò il mondo fuori dalla depressione degli anni'30, stabilì che il massimo della pressione fiscale sopportabile da un paese era del 25%. Il motivo principale che contribuisce ad affondare sempre più l'economia italiana nella melma, sono appunto le tasse. A partire dal 1980, con una pressione fiscale del 30% - e già allora si diceva che era alta - siamo giunti al 1993 con circa il 43% di pressione fiscale. 13 punti percentuale in 13 anni che in euro attuali significano qualcosa come 210-220 miliardi di euro l'anno. Dal 1993 ad oggi la PF è oscillata dal 43% al 45%. Tale pressione fiscale, produce inevitabilmente degli effetti sulla produzione industriale (-16,7% dal 01/09) e sul PIL (-2,9% dal 4T/08). Il declino più consistente dell'economia di questo paese, è avvenuto dal 2001 in poi. Quando nel 2001, altri paesi erano in via di sviluppo a causa del boom dell'economia mondiale, l'Italia era già in crisi da molto tempo prima. Ma dal 2001 in poi, il PIL di questo paese ha conosciuto solo continue discese sino a portarsi ai valori che oggi conosciamo. A prescindere dai governi in carica, la situazione economica di questo paese negli ultimi anni è stata sempre la stessa, ma i momenti peggiori di sperperi si sono conosciuti durante i governi di destra. Uno dei temi molto cari ai nostri dirigenti finanziari è quello sull'evasione fiscale, quindi, se tutti pagassero le tasse, tutti gli altri pagherebbero di meno. Questa è una grossa balla, perchè da parte di chi la dice ha una motivazione molto semplice, cioè, chi ti prende per il culo vuole continuare a prenderti per il culo. Chi ti ruba i soldi vuole continuare a rubarteli. Tornando alla PF, dal 1980 fino ad oggi sono aumentate le uscite, quindi, le entrate non fanno altro che alimentare quelle uscite sempre più consistenti.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:24| 
 |
Rispondi al commento

## AnSia NewSSSS:Dall'Angola @@@@

Calca per l'arrivo allo stadio della star nazista.
Due vittime tra la folla in attesa del tedesco pastore.
#######

Apprendo con "dolore sincero" che le due vittime non sono Cesare PreViti e Camillo Ruini.
Cam.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 22.03.09 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Tabti auguri Paolo, "vecchio" indiano metropolitano (per via dei capelli), e un altro tot di questi anni (dei migliori però)! ;-)

Renato Balestrato (forever inkazzato), Unsere Liebe Frau im Walde (Senale) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE ....
Pasolini ... un delitto Italiano
post pubblicato in Diario, il 22 marzo 2009

E il caso De Magistris oggi ce lo conferma.
Di PP mi piace ricordare ancora una frase che chiude il film e che recita più o meno così :
"Gli Andreotti, i Fanfani, e gli altri gerarchi, dovrebbero essere messi in carcere non tanto e non solo per le singole malefatte che hanno compiuto, ma sopratutto per il Danno Antropologico che hanno creato a questo Paese.
Mediatiamo.

Terzadimensione.ilcannocchiale.it

Davide A., torino Commentatore certificato 22.03.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno popolo del pianto !!!

marco costantino...evitiamo improvvisazioni...

commercialisti :

-registro unico antiriciclaggio . vengono schedati tutti i clienti (vecchi e nuovi)..
-vengono trascritte le operazioni eccedenti i 12500 euro...pena sino a 50.000 euro di sanzione e denuncia penale..
-il professionista non maneggia i capitali per aprire le attività...assolve solo compiti amministrativi (licenze...autorizzazioni...assetto contabile.)

notai..avvocati...commercialisti...ormai sono stati relegati a guardiani..a titolo gratuito...

ci stanno provando con i medici.......

la vera PACCHIA per il riciclo del danaro sporco sono le BANCHE...ormai senza scrupoli...operanti senza alcun CONTROLLO....politicizzate e mafizzate sfacciatamente....

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 22.03.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Pasolini ... un delitto Italiano
post pubblicato in Diario, il 22 marzo 2009

Questo era il titolo di un film di un po' d'anni or sono che raccontava la storia dell'omicidio di PP, le reticenze, l'odio ed il risentimento costruito intorno al personaggio, il processo-farsa messo in piedi.
Ho conosciuto PP attraverso la lettura di tre libri che pubblicò l'Unità anni fa e che riportavano gli articoli pubblicati in diverse occasioni. Ogni parola, ogni riga, è il frutto di un intelletto straordinario, di analisi profonde, mai banali. Puoi non essere d'accordo ma non puoi non rimanerne incantato.
Un vero comunista, al cui confronto la sinistra di oggi appare composta da bambini capricciosi.
Tra le tante cose mi colpì l'analisi che fece del "borghese" e del pensiero liberista di fondo: perchè - scriveva in sintesi PP -il problema del borghese è che crede che tutti debbano aspirare a diventare tali per essere felici.
Questa è una delle migliori, profonde e radicali critiche al sistema capitalistico su cui ci sarebbe molto da riflettere.
PP avrebbe dovuto partecipare ad un congresso del partito radicale, ma venne ucciso prima. Quei radicali che vedeva come "compagni" di lotta verso le storture del potere borghese e con i quali condivideva importanti idee e battaglie. Va ricordato - a onore di memoria storica -che i radicali in quegli anni erano in parlamento ed erano, nel silenzio generale, gli unici a denunciare -nelle procure e nel parlamento- le tangenti di Stato (caso Eni).
E i radicali condividevano con PP -e con altri a sinistra- l'oltraggio, gli insulti ideologici di quella sinistra "fascista" che PP denunciava parlando de "il fascimo degli antifascisti".
Le denunce politiche e poi lo stesso processo farsa sulla morte di PP fornivano già allora l'immagine di concetti diversi di giustizia presenti nel nostro paese. Le tante malefatte compiute nel nostro paese hanno trovato proni fiancheggiatori in una parte della magistratura. ... SEGUE

Davide A., torino Commentatore certificato 22.03.09 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo:

auguri a Paolo Cicerone,

non so perchè, ma di qualsiasi cosa si tratti, lo merita!!!!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoro nel turismo da sempre, in una città come Firenze hai ogni giorno, davanti a te, persone che vengono da ogni parte del mondo e impazziscono davanti ai tesori dell'arte che l'Italia mostra o nasconde. Divorano con avidità la nostra cultura, da sempre. Oggi mi chiedono come può, un popolo ricco di storia e di genio come il nostro, accettare ciò che sta accadendo. Si meravigliano delle notizie che arrivano nei loro Paesi, anche lontanissimi, e mi guardano stupiti, quando dico loro che qua le notizie non esistono. In tutto il mondo stiamo facendo una figura da cog.. Ma poi dico loro che qualcosa sta cambiando, che Internet sta divulgando cose che tanti stanno cercando di tacitare, che ci sono persone meravigliosamente oneste che sono ancora disposte a rischiare onorabilità e vita per riottenere la dignità del nostro popolo. Che siamo ancora un POPOLO disposto a lottare...Mi guardano tristemente e mi chiedono gli orari d'accesso alla Galleria Degli Uffizi

Ida Brunetta 22.03.09 10:15| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

***************************************************
***************************************************

AUGURI CICERONE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ AnSia Newssss:Il conticino da pagare....@@
Dal primo gennaio 2006,con effetto retroattivo la Corte di Giustizia Europea ha condannato l'Italia a una multa di circa 130 milioni di euro all'anno se Rete 4 non cederà a Europa 7 le frequenze che Testa d'Asfalto ha in concessione dallo Stato. Per l'Europa l'assegnazione delle frequenze in Italia non rispetta la libera prestazione dei servizi e non ha criteri di selezione obiettivi...
#################################
Ad oggi la multa ammonta a 425,50 milioni di euro.
###############################

La cosa davvero comica é che il proprietario di merdaset dice che i soldi per i disoccupati momentanei non ci sono.

Non preoccupatevi di ciò e rivotate berlusKazz che,vi ricordo,lavora 26 ore al giorno per il Pene degli italiani.
Cam.(L'inviato che sogna la "risurrezione del CHE,mica quella di Cristo)

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 22.03.09 10:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' stato cancellato un mio post, che non conteneva nulla di offensivo.
Per oggi, Grillo e il suo blog del cazzo possono andare affanculo.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 22.03.09 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I diversamente intelligenti elettori della lega nord non dovrebbero perdere questo eccezionale documento.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6b76e15d-a80b-465e-9531-131a194e030b.html?p=0

Robert Colucci Commentatore certificato 22.03.09 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Bollette più leggere, luce e gas meno cari da aprile.

La riduzione prevista dall'analisi del Rie. Il risparmio per una famiglia media dovrebbe essere di circa 122 euro in un anno. (skytg24)

============================

Con 10 € in più al mese potrete, finalmente, decidere di comprare una macchina nuova o, perchè no, un appartamento..........contenti?

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Steso , per quanto mi riguarda , un lenzolo pietoso sul Pasolini , mi farei portavoce di me stesso sull'argomento fotovoltaico , a cui spero si vorrà dare una chiave di lettura di verità vera . Mi sono volutamente inserito in un gruppo di venditori di una azienda del bergamasco che lo propone , anche per cercare di trovare qualcosa di interessante (nel senso di interessi) da fare e dopo aver capito quello che mi veniva detto e scoperto cosa volesse dire conto energia , scambio sul posto , vendita dedicata e averne verificato i valori nelle cifre e nei numeretti scritti e non solo immaginati , nonchè recepito le battute sul come vendere e cercare di convincere i clienti , mi sono accorto che il "luccichio" dei vantaggi e della propaganza , è accompagnato da molte ombre , che mi piacerebbe qualcuno volesse cercare di svelare . IL nostro futuro e quello dei nostri figli è una cosa tremendamente seria , e mi sembra varrebbe la pensa spendere più parole vere e meno parole d'ordine su questo argomento . I costi sono enormemente superiori ad altri , le fonti di approvvigionamento sono altrettanto oligopolistiche , concentrando il guadagnano e i vantaggi solo per i pochi che hanno la disponibilità del denaro per poterne approfittare
sostenuti da tutti gli altri , che queste possibilità non le hanno ,
perchè se lo stato rimborsa e qualcuno incassa , tutti pagano , e il conto attualmente è in perdita per molti e in guadagno per pochissimi . Fatta questa considerazione continuo a pensare che bisogna cercare di trovare soluzioni alternative e diversificate , quindi anche in quella direzione , ma con bene in mente il fatto che se ci sono dei guadagni , devono essere per tutti , altrimenti le fregature si prendono invece che da qualcuno , da qualcun'altro .

Mario Co. 22.03.09 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Luanda, il Papa incontra i giovani: 2 morti nella calca.

Oggi Benedetto XVI celebrerà la messa nella capitale dell'Angola. Ieri prima dell'arrivo del Papa un tragico incidente: 2 ragazzi sono morti schiacciati dalla folla, nello stadio dove si è svolto l'incontro con i giovani. (skytg24)

=======================

Ma che porti sfiga anche lui?

Certo, non è che porti bene!!!!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Mentre nel paese imperversano discussioni sull' eutanasia,grembiulino a scuola, guinzaglio al cane e sul flagello dei graffiti, il governo Berlusconi senza dire niente a nessuno ha dato il via alla privatizzazione dell'acqua pubblica. Il
Parlamento ha votato l'articolo 23bis del decreto legge 112 del ministro Tremonti, che afferma che la gestione dei servizi idrici deve essere sottomessa alle regole dell'economia capitalistica.
Così il governo Berlusconi ha sancito che in Italia l'acqua non sarà più un bene pubblico ma una merce, e quindi sarà gestita da multinazionali (le stesse che possiedono l'acqua minerale). Già a Latina la Veolia (multinazionale che gestisce l'acqua locale) ha deciso di aumentare le bollette del 300%. Ai consumatori che protestano, Veolia manda le sue squadre di vigilantes e carabinieri per staccare i contatori.
La privatizzazione dell'acqua che sta avvenendo a livello mondiale provocherà, nei prossimi anni, milioni di morti per sete nei paesi più poveri. L'uomo è fatto per il 65% di acqua, ed è questo che il governo italiano sta mettendo in vendita. L'acqua che sgorga dalla terra non è una merce, è un diritto fondamentale umano e nessuno può appropriarsene per trarne illecito profitto.
L'acqua è l'oro bianco per cui si combatteranno le prossime guerre. Guerre che saranno dirette dalle multinazionali alle quali oggi il governo, preoccupato per i grembiulini, sta vendendo il 65% del nostro corpo. Acqua in bocca.

Carlo D. Commentatore certificato 22.03.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Non usate i preservativi popoli africani,
fate come me ed usate il Viagra. S.B.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Dio solo sa quanto ho amato Pasolini e sono nato nel 1975. Vorrei sapere la verità.

Riccardo Rismeni 22.03.09 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: Pdl difende la libertà della Chiesa
Il presidente del Consiglio chiarisce che il suo partito difenderà le idee del Vaticano, anche quando esprime opionioni, impopolari. E non manca di lanciare un attacco all'opposizione, accusata di spargere catastrofismo. (skytg24)

===========================

Si ha come l'impressione che il premier, oltre a pilotare i sondaggi in suo favore utilizzando call center creati all'uopo, li utilizzi anche per imporci il contrario di ciò che vogliamo.

Ma sarà solo un'impressione?

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 09:49| 
 |
Rispondi al commento


#####################################
Da "la settimana":
..........In Italia i servizi costano il doppio e valgono la metà.Provare per credere.
Se varcate il confine francese o austriaco la posta arriva puntuale,le connessioni si pagano fino a un terzo in meno.E nessuno ruba quello che spedite....
###########

Vero.Così come é vero che in Francia o in Austria non hanno i vari "Pio Pompa" da piazzare nei servizi perché un prete (don Verzé) lo pretende..."come merce di scambio".
Cam.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 22.03.09 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i romani unici al mondo dotarono la loro capitale della cloaca massima...sapendo benissimo quanta merda produca il potere

piero bartorelli Commentatore certificato 22.03.09 09:46| 
 |
Rispondi al commento

SONDAGGIO - SONDAGGIO - SONDAGGIO - VIENI A VOTARE
Igor Iezzi, giornalista della Padania organo ufficiale della Lega Nord, ha dichiarato che Gioachino Genchi e Luigi De Magistris sono "DUE Criminali", il sidaco di Varese ha dichirato che: "Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Luigi De Magistris e Gioachino Genchi sono suoi nemici"
Condividi questa posizione espressa da esponenti della Lega Nord?
Esprimi la tua opinione con il SONDAGGIO che trovi sul sito: http//www.johnskid.altervista.org
http://www.johnskid.altervista.org
by John Skid

Francesco dragotta, Milano Commentatore certificato 22.03.09 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Skytg24 propone questo sondaggio:

"Alleanza Nazionale si scioglie nel Popolo della Libertà. E' un passo avanti per il sistema politico italiano?"

Il 71% degli italiani risponde si.

Io proporrei un secondo sondaggio: in che modo rappresenterebbe un passo avanti?

Buon giorno, popolo del restante 29%!!!!

http://tg24.sky.it/tg24/sondaggi_tg24/home.html

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT


NAPOLI: CHIRURGO HA UN INFARTO MENTRE OPERA


(IRIS) - NAPOLI, 20 MAR - Un neurochirurgo viene colpito da un infarto mentre stava effettuando un delicato intervento, ma riesce a completare l'operazione. Il protagonista della vicenda, il neurochirurgo Cludio Vitale, 59 anni, dell'0spedale Cardarelli, che ora sta bene. "Non potevo abbandonare in un momento delicato" dice Vitale che respinge l'etichetta di eroe: "Ho fatto solo il mio dovere". Quando è sopraggiunto l'infarto il medico stava operando un anziano paziente affetto da un tumore al cervello.


*°*°*°*


Il paziente operato era mio zio Giulio, fratello di mio padre, e molto probabilmente sarà dimesso lunedi.

NOI CATALDI STIAMO SEMPRE INGRIFATI !


Auguri zio Giulio.

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 22.03.09 09:40| 
 |
Rispondi al commento

L'omicidio di Pasolini fa il paio con quello perpetrato nei confronti di un'altro intellettuale a Firenze nel '44 allorchè venne fucilato il filofo Gentile dai partigiani.Entrambi uomini di somma cultura entrambi di successo entrambi in grado di indicare una via per la società del loro tempo,per questo scomodi a chi comandava allora.Per cui in questi casi quando le contraddizioni diventano stridenti si ricorre all'omicidio dell'uomo ma non delle idee fortunatamente.In questo, siamo i veri discendenti degli antichi romani che pugnalavano anche in Senato i loro migliori uomini.

leonardo di stefano, castelvetrano (TP) Commentatore certificato 22.03.09 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Io di Pasolini ho un ricordo legato ad una circostanza di vita molto marginale , durante il mio servizio militare ad Ascoli in una serata vuota , passata in un cinema dove proietavano Salò e le 120 giornate di Sodoma . Sono uscita molto prima che finisse la proiezione .... Prima e dopo qualle circostanza avevo e ho avuto modo di guardare altre opere e scritti suoi , che non mi sono mai piaciuti , anche se comunque ne ho colto l'aspeto artistico e la voglia di comunicare il disagio di una realtà , sintetizzandola con figure mediate , come in una commedia dell'arte dura e senza filtri alla immaginazione . A me comunque non piaceva e i suoi pugni nello stomaco , da spettatore , li ricevevo malvolentieri . L'averne mitizzato la figura anche in relazione alla sua morte e alle circostanze in cui è avvenuta , con tutti i dubbi legittimi sulle cause che l'hanno prodotta , finisce con il riproporne le tematiche e riportarne alla luce il taglio militante . Era un artista , con un arte che qualcuno ha voluto usare come bandiera e qualcun'altro combattere . Io mi limiteriei ai fatti e alle prove , argomenti che non hanno bisogno di suggerimenti o di suggeritori , altrimenti si finisce con lo scandire gli orari in cui viene programmata la trasmissione Voyager e fantasticare sul cosa il passato ci riserva ....

Mario Co. 22.03.09 09:26| 
 |
Rispondi al commento

X Marco Costantino:
Arrivano con la valigetta coi dindi vanno dai grossisti di bevande,caffè ,mozzarelle e dicono che devono fare la fidejussione bancaria alle persone che dicono loro.Comprano attività di facile e veloce riciclaggio di denaro ed in più immettono coca sul mercato.I grossisti sono tutelati perchè gli uomini di fiducia sono costretti a comperare la merce da loro.Se il picciotto è pure bravo guadagna anche.Semplice no?

mark kaps Commentatore certificato 22.03.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno e buona domenica

vi è mai capitato di parlare da soli ad alta voce?
a me si.
è una cosa molto triste.. perchè mi capita sempre di darmi ragione..
mi irrita anche.. perchè la soddisfazione che ne traggo è illusoria, come l'orecchio assente che dovrebbe ascoltarmi..!

una tequila... grazie ...
il sale me lo mettete sulla "tabbachiera" tra il pollice e l'indice della mano sinistra ... penso io a portarlo alla bocca

Paolo out of the blue (into the black) 22.03.09 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI E' SPENTA ANCHE LA FIAMMA DEL FUOCO FATUO

mark kaps Commentatore certificato 22.03.09 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=xUn10yA09vI

FATE COLAZIONE COSI'

mark kaps Commentatore certificato 22.03.09 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono due uomini, entrambi di nazionalita' nigeriana, di 25 e 27 anni, gli immigrati risultati positivi alla tubercolosi a Bari e ricoverati in ospedale

aggiungi i due casi di lebbra

aggiungi i casi di malattie sessuali in amumento

ciumnia!! che bel futuro che ci aspetta per colpa di quella gramigna rossa sinistra opere pie finte onlus buoinisti chic fintoacculturati con voglia di lavorare saltami adosso e amanti dei salotti tv...ovviamente tutto coi soldi degli altri

susanna tuttapanna Commentatore certificato 22.03.09 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Ingegnere, per cortesia si contenga. Ho letto sui giornali che va in giro per l’Italia a dire che siamo così disperati che la gente, per la fame, ruba nei supermercati. Ho letto che descrive un Paese allo stremo delle forze, con le formaggette che spariscono dal reparto alimentari, pane e latte che vanno a ruba, causa epidemia di disperazione cleptomane. Ho letto pure che fa una previsione: dopo le sottilette Kraft e il mezzo litro di pastorizzato cominceranno a scippare le borsette (e poi magari andranno a svuotare i caveau delle banche).

Ho letto che annuncia 3milioni di precari e parla di città sull’orlo del collasso, roba che al confronto il ’29 era la festa della cuccagna. Ho letto tutto ciò e non mi sono sorpreso più di tanto: in fondo è il quadro che i suoi giornali, Repubblica in testa, descrivono ogni giorno. Allarmismo e catastrofismo, unalitania di titoli angoscianti, paurasupaura, terrore e baratro, spavento, tragedia e crollo: le pagine più divertenti sono quelle dei necrologi. Nemmeno con il meteo c’è mai un momento di gioia: se vengono giù due gocce, c’è il rischio inondazione; se fa due giorni di sole, arriva l’incubo siccità. Se il tempo è variabile, comunque, è colpa del surriscaldamento del pianeta che ci ammazzerà tutti.

Era un po’ di tempo che mi chiedevo se ci fosse qualcosa di più catastrofista di quel giornale. Adesso l’ho trovato: il suo editore. Però ecco, mi scusi Ingegnere, se mi permetto di rivolgermi direttamente a lei, ma c’è un dubbio che mi insegue. Volevo sapere se il Carlo De Benedetti che si preoccupa molto per l’aumento dei disoccupati in questo Paese è lo stesso che ha appena messo sulla strada 29 dipendenti su 37dellasua tv All Music. Volevo sapere se quello che si preoccupa dell’aumento dei precari è lo stesso che sta facendo aumentare il precariato.

susanna tuttapanna Commentatore certificato 22.03.09 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C’è un mondo dove la gente lascia acceso il computer anche quando ha smesso di lavorare, dove spostare il mouse su start e cliccare su «chiudi sessione» è una fatica bestiale. C’è un mondo dove i dirigenti usano la fotocopiatrice dell’ufficio per riprodurre le cinquecento pagine del libro di scuola del figlio. C’è un mondo dove quando ci si ammala si fa di tutto per non guarire, solo per stare a casa, senza lavorare, il più a lungo possibile. Questo mondo non si trova da qualche parte nella costellazione del cigno o sul pianeta Urania, ma è in mezzo a noi, si confonde con noi e qualche volta interagisce perfino con le nostre banali forme di vita. Questo pianeta ha vari nomi: ministero, regione, provincia, comune, parastato, Inps, agenzia delle entrate, e così via, fino al più generico pubblica amministrazione. Gli antichi lo chiamavano, con la solita sintesi, il mondo dei travet. Eccolo. Ora lì sembra che stia accadendo qualcosa di strano, una sorta di perturbazione super-efficientista, che rischia di rivoluzionare la vita quotidiana di questa razza semi-aliena. All’origine di tutto ciò c’è un certo signor Brunetta, che da quelle parti chiamano: il ministro.
Le città dei travet sembrano luoghi piuttosto bislacchi. Chi lavora da queste parti, dove tutto è pubblico, con muri carichi di scartoffie, carta su carta, deve aver ereditato strane abitudini. A metà mattina s’incontrano per una chiacchierata, scivolano fuori dagli uffici e si ritrovano in un punto preciso, qualcosa di simile alle vecchie piazze di paese. Solo che qui non ci sono bar o monumenti, ma macchinette del caffè, merendine, succhi di frutta alla papaya fuori mercato dalle olimpiadi di Los Angeles, fermenti lattici surgelati, girelle anni ’80 e bevande calde al gusto di tè. Il rito si ripete tre-quattro volte al giorno, dura almeno mezz’ora e dicono che sia normale. Si racconta che questa vecchia abitudine sia garantita da una carta costituzionale persa secoli fa in qualche archivio leggendario.

susanna tuttapanna Commentatore certificato 22.03.09 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La Russa , ascoltato su Sky , ha pensato di fare un discorso intelligente ed appassionato, ma in verità nascondeva il vuoto nelle sue parole ad una platea che sapeva benissimo che il passo è voluto dal loro nuovo padrone per fare i signori al Governo ed in TV nonchè nei salotti puttanieri e bancarottieri come sempre ha fatto il fascismo di Almirante e di Fini.
Soldi, puttane, razzismo, ignoranza e violenza ed anche papalini.
L'uomo Berlusconi in estrema sintesi, il loro nuovo padrone, il Mussolini del Bagaglino.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 09:03| 
 |
Rispondi al commento

In un modo o in un'altro i nodi verrano tutti al pettine. Forse ha ragione Beppe. Forse sarà questa crisi economica a livellare tutto. Dietro le crisi economiche non c'è solo una questione di ricchezza, di affari, ma subentrano anche altre crisi di ordine morale. Durante le crisi economiche, è inutile che i politicanti raccontino al popolo che tutto va bene, che il paese possiede delle basi solide per attraversare il periodo di negatività. Se le casse dello Stato sono vuote, si vedrà. E' impossibile nasconderlo. Se al popolo si richiederanno più sacrifici di quanti gli sono stati già chiesti e se gli verrà tolto anche quel poco che gli è rimasto, si vedrà comunque. Purtroppo, la caratteristica che identifica meglio l'Italia, è la "chiacchiera". Con le chiacchiere in questo paese si costruiscono montagne. Se ogni chiacchiera potesse essere paragonata ad una pietra, noi avremo costruito non, la montagna più alta della Terra, ma addirittura un altro pianeta attaccato come un gemello siamese alla Terra.
Più gli italiani continueranno a piegarsi a certa gente e più quella gente continuerà a prenderli per il culo.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 09:00| 
 |
Rispondi al commento

La Russa , ascoltato su Sky , ha pensato di fare un discorso intelligente ed appassionato, ma in verità nascondeva il vuoto delle sue parole ad una paltea che sa benissimo che il passo è voluto dal loro nuovo padrone per fare i signori al Governo ed in TV noncè nei salotti puttan ieri e bancarottieri come sempre ha fatto il fascismo di Almirante e di Finiu.
Soldi, puttane, razzismo, ignoranza e violanza ed anche papalini.
Berlusconi in estrema sintesi.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 08:59| 
 |
Rispondi al commento

la russa dice che e' l'iniio di una nuova stagione.... secondo e' l'inizio della fine

povero almirante...che fine indegna hanno fatto i suoi seguaci di allora... venduti per un po di potere

susanna tuttapanna Commentatore certificato 22.03.09 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non mi dispiace l'associazione pdl - an con la lega distaccata e autonoma

vorra dire che al prossimo giro elettorale avverra' la secessione di fatto : lombardia veneto in mano alla lega... e tutto il resto d'italia puo' continuare a votare chi vuole scegliendo tutti i nomi, amici, parenti politici , partiti ,coalizioni varie, barbari, delinquenti, liste varie, sindaci ..

susanna tuttapanna Commentatore certificato 22.03.09 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pasolini pagò con la vita l'isolamento in cui venne lasciato dagli intellettuali(soprattutto quelli di sinistra) dell'epoca. Scomodo perchè impersonava la vera sinistra,quella lontana dagli accordi sottobanco con la dc e dai soldi russi.
A differenza degli intellettuali dell'epoca( i famosi idioti di domani)Pasolini è morto ma non il suo pensiero che pesa tutt'oggi come un macigno per i "compagni" dell'epoca.
Precursore dei tempi avrebbe intuito che fine avrebbe fatto questa società(di merda aggiungo io).
Non mi trovo d'accordo con Beppe quando dice che sei morto invano.......hanno massacrato il tuo corpo,ma i tuoi pensieri no,con quelli non ci sono riusciti.

luigi p. Commentatore certificato 22.03.09 08:55| 
 |
Rispondi al commento

PER POSTARE;

http://admin.blog.virgilio.it/admin/posts/post.php?blog_id=130170&blog_type=weblog

MIO BLOG;

NASCE IL BLOG DI PAOLO PAPILLO

INFORMAZIONE DAL BASSO

http://informazionedalbasso.myblog.it/


uno spazio dove chiunque crede che l'informazione libera ed onesta sia una componente vitale per la democrazia si può ritrovare per esprimere il suo pensiero,ma sopratutto per fare informazione dal basso.perchè noi siamo soggetti e non sudditi e noi tutti possiamo essere giornalisti,onesti!
grazie a chi combatterà con me questa battaglia.
Potete ascoltare parte dei miei interventi radio ,in un anno 80….


http://www.youtube.com/watch?v=9kvMy4MGPMQ

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 08:55| 
 |
Rispondi al commento

le mafie fanno transitare circa 130 miliardi di euro l'anno solo in italia attraverso LE BANCHE e le finanziarie.

ma ti immagini quanti sono in contanti? manco ci sono circolanti tanto denaro cartaceo.

i mafiosi non sono solamente i 10 o 20 che arrestano ogni giorno ma sono I DIRETTORI delle filiali che NON denunciano i "sospetti" riciclatori.

hai mai letto una cosa del genere sul giornale o una trasmissione tv sul riciclaggio dei soldi attraverso gli istituti di credito?

se un pensionato nulla tenente versa ogni giorno 1.000 euro in contanti perchè non viene segnalato?

False società, ristoranti, bar, attività all'apparenza pulite, che chiudono dopo un anno, perché? se incassavi tanti soldi perché chiudi?

DENUNCIATE AL 117 (guardia di finanza).

ADESSO BASTA. i mafiosi si combattono solamente togliendogli il DENARO, e le proprietà.

Marco Costantino Commentatore certificato 22.03.09 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN MODELLO?

Prima dell'arte, della politica, della professionalità e dell'intelligenza, per me vengono le doti intrinseche dell'uomo: il suo "spessore morale", la sua "vera essenza"...
Fra qualità e marciume la mia scelta è obbligata!

nonno arzillo Commentatore certificato 22.03.09 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

--------------------------------------------
Da il Mattino online.

Campania: ecco nomi e importi
di tutte le consulenze della Regione

Commenti Invia Stampa

NAPOLI (21 marzo) - Clicca qui e leggi in ordine alfabetico gli incarichi affidati ai consulenti e ai collaboratori esterni della Regione Campania.
I tabulati sono relativial primo semestre 2008, aggiornati al 20 gennaio 2009.

http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=51424&sez=NAPOLI

---------------------------------------------

Vuoi sapere come spende i nostri soldi il compagno Bassolino?

Avresti assaggiato olio di oliva per molto meno?

Solo per stomaci forti!

Marco Stravaglio Commentatore certificato 22.03.09 08:53| 
 |
Rispondi al commento

... E PER NON DIRE KE SONO OTTI'
BEKKATEFI STA ZITAZIONE
DI PIER PAOLO PASOLINI:

"Negli insegnamenti che ti impartirò io ti sospingerò a tutte le sconsacrazioni possibili, alla mancanza di ogni rispetto per ogni sentimento istitutivo.
Tuttavia il fondo del mio insegnamento consisterà nel convincerti a non temere la sacralità e i sentimenti, di cui il laicismo consumistico ha privato gli uomini trasformandoli in brutti e stupidi automi adoratori di feticci."

Pier Paolo Pasolini
==============


HEIL.

Ecsidor Ics Commentatore certificato 22.03.09 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi cerchiamo di fare i fatti, INFORMIAMO il più possibile il popolo, stampiamo la settimana di grillo e mettiamola nelle cassette della posta, sotto le porte, interveniamo alla radio, lasciamo vicino ai bancomat il messaggio www.sigtnoraggio.it...INFORMIAMO INFORMIAMO c'è ancora troppa gente che non ne sa nulla di politica, del sistema corrotto, delle verità, di chi è de magistris, dei giornalisti che non sono giornalisti ecc FORZA DIAMOCI DA FARE

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 08:45| 
 |
Rispondi al commento

L’ancelus


NEL NOME DEL NANO
DEL VIAGRA
E DELLE INVERSIONI A “U”
AMEN

KARI FILIOLI,
IO LO SO PERKE’ SIETE INKAZZATI.

A FIRENZE VI HANNO CONSENIATO LA SKAKKIERA
E DOPO POKI CIORNI FI HANNO LEFATO LA REGINA.

VI E’ RIMASTO:

UN RE RINKOLIONITO ORMAI IN QUOTA PIDDI’

UNA TORRE DALLA KVALE BUTTARE CIU'
KI NON SI ALLINEA KON L'ALLEANZA KON IDDIVVU'

E KVALKE KAVALLO DI RAZZA
KE CERKA DI EVITARE LO SKONTRO KON GLI ULTRAKORPI KE VI HANNO INVASO
A PARTIRE DA APRILE DUEMILAOTTO
PROVOKANDO UN ESODO DI BLOGGERS.

IL RESTO SONO PEDONI
CHE DOFEVANO ATTRAVERSARE SULLE STRISCE.

PEKATO KE PRIMA DI LORO
CI E’ PASSATO LAPO.

STANNO ANCORA A CIRARE A VUOTO
KOL TOMTOM KE PARLA CINESE.

IN DEFINITIVA:

PEPPECRILLO HA FATTO MOLTO PER VOI,
VI HA CIBATI DI INFORMAZIONE
VI HA ALLEVATI NELL’ANTIPOLITIKA
VI HA FATTO KONOSCERE TRA DI FOI
VI HA AGGREGATI
E VI HA MOLTIPLIKATI

PERO’ APPLIKATE IL SENSO KRITIKO
KE VI HA SEMPRE INSENIATO BEPPE:

ANKE CERTI PRETI
DANNO DA MANCIARE E DA BERE AI PAMPINI
PERO’ POI SONO KAPACI DI INKULARSELI.

PERCIO’
KOMINCIATE FOI KON LE SKOMUNIKE
E IO VI SECUO A RUOTA.

VEDO MALUMORI SOPITI
KOMPLOTTI SOTTERRANEI
ALLEANZE SKOMODE
E SOCCETTI ABILITATI ALLE EPURAZIONI
KON L'APROVAZIONE DELLE ALTE SFERE.
NIENTE PAURA.
E' PER ABITUARFI AL KLIMA
KE RESPIRERETE NEL PIDDI'.

NIENTE RONDINI IN KVESTA PRIMAFERA.
SOLO AVVOLTOI VESTITI DA CABBIANI
KON NEL BEKKO UN RAMOSCELLO D'ULIVO.

E MEDITATE SUL FATTO
KE I SEGGI ELETTORALI
SONO KOME I CIMITERI:
KONTENGONO URNE
E FUNZIONANO KONTEGGIANDO LE CROCI.

FITATEVI SOLO DI FOI STESSI
E SOLO KVANDO DORMITE.

PUONCIORNO BLOG.

AKKOMODATEFI IN SALOTTO
KE SUOR SINDONA VI OFFRE IL KAFFE’.


Fostro diplomaticissimo


Benedetto Icsvì

Ecsidor Ics Commentatore certificato 22.03.09 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo potrebbe essere un piccolo inizio per poi (eventualmente) passare a progetti più grandi e cioè:
la “costruzione” di una BANCA DEL CIBO;
la coltivazione (in cooperative) di terreni incolti e/o di uliveti abbandonati;
la costruzione di allevamenti di bestiame;
la costruzione di alveari;
insomma costruire delle piccole comunità che si sanno auto gestire senza nessun scopo di lucro ma che “uniti” sapranno aiutarsi a vicenda mettendo a disposizione il loro sapere.

Per attuare questo progetto potremmo farci aiutare da chi ha più esperienza, ovvero dalle persone anziane. Un aiuto che potremmo ricambiare offrendo loro un’ora del nostro tempo. Piccolo esempio.. se c’è una persona anziana che insegnerà a seminare potremmo offrire un’ora del nostro tempo insegnandoli ad usare un computer.

ALCUNI CONSIGLI PER LE LEZIONI DI “SOPRAVVIVENZA”
Coinvolgete almeno una decina di persone fidate che vivono vicino a voi (massimo 10 km.);

Organizzare con loro “corsi di sopravvivenza” di almeno un’ora per qualche giorno alla settimana;

Individuare, fuori dai centri urbani, campi incolti e/o uliveti e/o vigne;
Individuare magazzini e/o capannoni sfitti;
Coinvolgere persone anziane o non con un minimo di esperienza di qualsiasi campo pensate possono esservi utili dalla cucina all’agricoltura, dall’allevamento alla conoscenza delle erbe medicinali, dalla meccanica semplice (bici,trattori) alle cose più specializzate (pannelli fotovoltaici, elettronica);
Imparare ad usare un’arma e a pulirla;
Organizzare raccolte di cibo e medicinali a lunga scadenza come pasta, scatolame, acqua ecc.. ecc..
Conoscere almeno le nozioni di “primo soccorso”;
Comprare delle bici o altri mezzi per spostarvi;
Se avete altri consigli, idee, suggerimenti, aggiungeteli a questi. Prepariamoci al meglio per sopravvivere al passaggio di questa onda CATASTROFICA per poi essere pronti a costruire MEGLIO dopo…
http://padelliamoli.splinder.com/post/19961772/Corsi+di+%22sopravvivenza%22

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.03.09 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non può essere come in un condominio, dove l'indirizzo sulla carta intestata è lo stesso per tutti ma dove alla sera ciascuno entra in casa propria, mette il pavimento che preferisce e cucina quello che vuole, senza che il vicino di pianerottolo sappia nulla dell'altro.
La verità nascosta di An detta da Bocchino l'amico della Carfagna.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 08:41| 
 |
Rispondi al commento

LEZIONI DI “SOPRAVVIVENZA”
Credo che sia inutile mettersi a spiegare le cause di questa crisi economica mondiale,tanto meno cercare gli eventuali colpevoli,l’unica cosa che possiamo fare è di non attendere inermi l’evoluzione in atto.

Possiamo mettere tutta la buona volontà e l’esperienza nell’incamerare un dialogo con le persone. Possiamo,altresì, mettere in atto tutte le strategie possibili per spiegare loro temi come:
La sovranità Popolare;
Le liste civiche;
Il signoraggio bancario ecc.. ecc..
Ma quando queste persone si troveranno senza lavoro e di conseguenza senza cibo per loro e per i propri figli,la rabbia prenderà il sopravvento sulla ragione.
Molti mi hanno detto che non sarà possibile tutto questo,che non siamo ancora alla “canna del gas”,vorrei rispondere a questi che è inutile “comprare l’ombrello quando piove” ma bisogna prevenire e comprarlo prima per non bagnarsi poi..

La mia idea è di promuovere,tramite le varie associazioni legate ai Meet-Up di Grillo,delle “lezioni di sopravvivenza”,ovvero:
come trasformare in piccoli orti il balcone o un angolo della casa;
come allevare 1 o 2 galline in una piccola voliera o dei conigli;
lezioni di primo soccorso;
lezioni di cucito,ricamo e/o maglia;
come preparare prodotti sott’olio, sott’aceto, pomodori e/o marmellate;
http://padelliamoli.splinder.com/post/19961772/Corsi+di+%22sopravvivenza%22

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.03.09 08:40| 
 |
Rispondi al commento

SONO DEI CRIMINALI!
In nostri attuali governanti sono dei CRIMINALI in tema di diritti sociali stanno riportando questo paese all’800

Non si possono definire in altro modo che CRIMINALI
A fronte di centinaia di migliaia di persone che perdono i posti di lavoro e dall’oggi al domani si ritrovano senza un euro,il governo risponde dando altri soldi alla Marcegaglia.
A fronte di chi perde la casa perché non regge più i costi del mutuo o perché mancando un reddito non può pagare più l’affitto il governo risponde dando la possibilità a chi sta meglio di costruire senza permesso il 30% in più del proprio appartamento…
Al dramma dei morti sul lavoro questo governo risponde; attenuando le sanzioni per quelle imprese che non rispettando le normative sulla sicurezza provocano i morti sul lavoro.
E SMETTIAMOLE DI CHIAMARLE MORTI BIANCHE,MORIRE BRUCIATI ,STRITOLATI DA UN MACCHINARIO,PRECIPITARE DA UN PONTEGGIO NON E’ UNA MORTE BIANCA E’ SANGUE E CARNE E OSSA SPIACCICATE ,TANTO CHE SPESSO QUESTI MORTI NON VENGONO NEANCHE FATTI VEDERE PER L’ULTIMA VOLTA AI PROPRI CARI.Gli imprenditori che determinano tutto questo perché vogliono risparmiare ,rispettare le leggi sulla sicurezza ovviamente è un costo per le imprese,SONO DEI CRIMINALI ASSASSINI senza se e senza ma.A chi fa obiezioni a questa considerazione auguro dal più profondo del cuore che il prossimo morto sul lavoro sia la persona più cara che ha…
SONO DEI CRIMINALI E CRIMINALE E’ CHI LI VOTA CHI L’APPOGGIA.
NESSUN DIALOGO E’ POSSIBILE CON QUESTA GENTE!
SENZA SE SENZA MA!

OGNUNO PER QUELLO CHE PUO' ED IN BASE ALLE SUE CAPACITA' HA IL DOVERE MORALE DI RIBELLARSI A QUESTI BANDITI,CHI NON LO FA NE E' COMPLICE O E' UN VIGLIACCO

NASCE IL BLOG DI PAOLO PAPILLO

INFORMAZIONE DAL BASSO

http://informazionedalbasso.myblog.it/

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL BLOG!!!!

Apriamo una finestra su questo strumento , palestra di comunicazione e dialogo con il noto psicologo e patologo forense,il professor Francesco Bruno.

"I blog? Sono aberranti".

Ecco la sua diagnosi che ,come sempre, non manca di sincerità.

Spiega il docente:

"io non ho nulla contro il blog in se stesso.
Fa parte dei nuovi strumenti di dialogo e di democrazia e questo mi sembra il lato positivo, ma accanto a questo ve ne è un secondo assolutamente negativo, diseducativo ed aberrante nel senso tecnico del termine".

Aberranti, ma per quale motivo? :

"perché mancano,anzi sono totalmente assenti due degli strumenti chiave e cardine del dialogo vero:

1) LA CONOSCENZA PERSONALE, REALE E FISICA DEI PARTECIPANTI!!!!

2)LA POSSIBILITA' DI UNA REPLICA IMMEDIATA!!!!

3)IL PERSISTENTE ACCANIMENTO STUPIDO ED IDIOTA VERSO ALCUNI BLOGGERS!!!! (notte docet!!!!)

P.S.
Il terzo punto l'ho aggiunto io!!!!

Buonissima domenica!!

GERONIMO . Commentatore certificato 22.03.09 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pasolini fu un Grande Uomo di Verità. Un Giusto.
Per questo, come tanti altri, fu assassinato.
GRAZIE Pier Paolo

Alan Ford 22.03.09 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho più speranza
ma solo una soluzione:
propongo a tutta la gente onesta
di chiudersi in galera
e lasciare che tutti sti ladri mafiosi assassini
si scannino a vicenda come un branco di lupi affamati,e che vinca il migliore,anzi il peggiore.
Buona Fortuna a tutti.
Io ho preparato le valigie..

salvatore M., Melilli Commentatore certificato 22.03.09 08:38| 
 |
Rispondi al commento


Napoli, 100mila al corteo contro tutte le mafie in ricordo delle vittime
Titolo dedicato al Corriere della Sera ed a Paolo Mieli ex lotta continua

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 08:37| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - "Il Pdl deve valorizzare le identità, non annullarle. Io non voglio sciogliermi nel nulla". E la sala finalmente si lascia andare, applaude a scena aperta, si alza in piedi, partecipa, si immedesima nelle parole di Roberto Menia,
Ha ragione il PDL di Berlusconi è il nulla eccetto soldi e affari personali., velkina e TV. corruzione e barzellette.
Che cosa è meglio essere fascisti o buffoni ?

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Napoli: migliaia di persone in piazza
per gridare «no» a tutte le mafie ( titolo dAL cORRIERE DELLA Sera ).
Incredibile articolo, minimalista quasi disturbato dalla manifestazione contro tutte le mafie, la loro compresa ( leggi P2 )

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi in collegamento telefonico al convegno dei Popolari liberali: «Dalla parte del Pontefice quando enuncia principi impopolari e non alla moda tra intellettuali e giornalisti»
Berlusconi intellettuale non sa quello che dice , meglio quando parla al Bagaglino il nuffone, lì è di casa.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 08:25| 
 |
Rispondi al commento

An addio, il giorno dello scioglimentoLa
Verso la fusione con Fi nel Pdl. «Ora faremo nascere
il partito degli italiani»
Quello che ha ucciso Pasolini.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.09 08:21| 
 |
Rispondi al commento

O nano è nu uapp e carton, basta che salta uno di loro che tutti gli altri spariranno in un baleno.

Ricordate la bava alla bocca di forlani?

Questi non sono altro che uappi di cartone

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 08:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

e io vado a lavurà.

barbon.

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Luanda, il Papa ai giovani:"Non abbiate paura".

Domanda a sua santità : come mai agli altri dice di non avere paura quando lei, pur essendo il "rappresentante di Dio" in terra ed il "vicario di Cristo", se ne va in giro in papamobile blindata antibazooka-antimina-antiaerea e con una scorta di 40 (come minimo) uomini armati???? Eppure lei è il "rappresente di Dio in terra"! Eppure lei è il "vicario di Cristo"! Non dovrebbe già essere "divinamente" protetto??? Non mi risulta che Cristo se ne andasse in giro blindato e con scorte armate, Egli si muoveva da uomo tra gli uomini.

Mi scusi,ma qualcosa mi fa pensare che lei sia semplicemente un IMPOSTORE.

Alan Ford 22.03.09 08:17| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Buon Giorno Blog !!

Pare che questa serà altra domenica si parlerà solo dal congreso di An
vedremo a fini piangendo e al "chupa cabras" mafioso incitando suoi fascisti.

Ma a napoli si ha fatto una manifestazione con milliaia di persone che non vuoleno piu la mafia

Ma il sistema ilumina e nasconde a piacere.

Viva i napolitani onesti che manifestano contro loro e loro sistema, il partitino della pseudo libertà è il braccio propagandistico e administrativo della mafia.

Morte al "chupa cabras" e suo seguito di lecchini

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ògyfuyrzxjkjjht

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buon giorno a tutti..
si fa per dire
mi offro un cafe ciofeca


l'italia non è una democrazia completamente libera. e' un surrugato. Ti immagini il figlio di un immigrato Africano che diventa presidente della repubblica italiana?

Ti immagini due ragazzi universitari che riescono a fondare aziende come google o yahoo senza capitali propri?

gli usa hanno TANTISSIMI difetti, ma almeno possono votare i propri rappresentanti.

Provata a mandare una raccomandata in un ufficio postale PRIVATO.

O prendere un treno roma milano PRIVATO.

l'italia è una via dimezzo tra una democrazia ed una dittatura.

Un ministro anzi mezzo, che dice che TUTTI gli studenti che dimostrano sono equiparati a TERRORISTI.

uno stato che SPRECA centinaia di miliardi di euro l'anno.

uno stato che NON vuole sconfiggere le mafie

uno stato dove la giustizia civile e penale è biblica ed inefficiente

uno stato che permette ad un pidduista anzi mezzo, di possedere la metà delle reti televisive italiane ABUSIVAMENTE, giornali, riviste, LIBRI, radio 101, assicurazioni, banche...ecc.

l'italia è una demodiddatura nascosta.
Il fatto che io possa scrivere queste cose senza finire in carcere non è una dimostrazione di libertà di parola.

la libertà di parola è un giornalista pubblico che intervista il presidente del consiglio e non smette di intervistarlo fino a che non gli risponde dettagliatamente di come ha avuto i primi MILIARDI di lire per costruire psicoland 2.

la libertà di parola e di stampa è libera concorrenza sui media

una democrazia partecipativa dovrebbe farmi stare tranquillo nel denunciare qui quello che ho scoperto leggendo delibere di spese nei comuni toscani. MA NON POSSO FARLO perché LORO hanno AVVOCATI che mi querelano per diffamazione ed anche se ho le PROVE scritte di quello che dico, grazie alla lentezza dei processi io prima PAGO migliaia di euro e poi fra venti anni si vedrà.

scrivo solo delle lettere E Q U I T A L I A è NOSTRA è statale ma non risponde alle mie richieste scritte su come spende i nostri soldi!

Marco Costantino Commentatore certificato 22.03.09 07:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OCCUPIAMO LE SEDI DEI PARTITI

Non con azioni armate e violente, ma con le armi della democrazia.
Iscrivetevi in massa ai partiti, nelle sedi locali (tanto ad andarsene ci uole un attimo), portatevi dietro amici e parenti, conquistate la maggioranza e imponete la linea politica, alla fine cacciate via i politiconi corrotti che sicuramente ci sono in tutti i Comuni e fanno dei partiti la sede dei comitati di affari.
Non è una provocazione, solo se il popolo riprende a fare politica e se le persone oneste cominciano ad imporre la loro presenza si potrà cambiare.
Gli iscritti ai partiti (tutti insieme) sono poco più di un milione. Se ci fosse un milione di gente come noi nei partiti saremmo la maggioranza.
Questo può fargli paura più del blog e delle liste civiche di Grillo.
La riforma e il rinnovamento dei partiti sono la priorità di questo Paese, la pulizia deve cominciare da li.

Giorgio G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 07:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi propongo di trovarci un´isoletta al di fuori dell´Italia e dell´Europa e AUTOESILIARCI.

CHE SCHIFO...

Ma non vi viene voglia d´andare a Roma e massacrarli per bene, ste merde?

Tutte le menti malvagie e criminali li abbiamo ancora oggi, vivi,chi stá dalla parte del male campa di piú per continuare a far del male, vedi i nomi:
Berlusconi
Cossiga
Andreotti
Licio Gelli
Tutti i politici dell´epoca che ci sono oggi
Tutti i Mafiosi, ecc.

...sono tutti vivi per continuare a fare del male, cazzo non sento mai dire ´´é morto quel politico o quel mafioso che...

In questi anni invece ho visto morire solo persone che hanno denunciato ´´il sistema´´ politico-mafioso-affaristico:
Falcone
Borsellino
Pasolini
Moro
Fava
Impastato
Dalla Chiesa
Alfano, ecc.

E noi? Noi siamo semplicemente delle pecore che ogni tanto a cadenza elettorale si ricordano d´avere.

MA ADESSO BASTA.

enzo z., germany Commentatore certificato 22.03.09 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Guadagna hardware, giochi e altri premi partecipando al forum di Betashare: http://www.betashare.it/ucp.php?mode=register&ref=7473

Tim Locker 22.03.09 06:48| 
 |
Rispondi al commento

LA NOSTRA "VALUTAZIONE"...

Ormai noi abbiamo deciso di "VALUTARE" qualunque persona "VECCHIA" o "NUOVA" della "POLITICA" (e non) esclusivamente secondo un "UNICO" criterio, a nostro giudizio valido indicatore della eventuale "BUONAFEDE" o "MALAFEDE" del candidato: daremo la nostra "FIDUCIA" a chiunque proporrà di impegnarsi "PRIORITARIAMENTE" a ridurre drasticamente i "TROPPI SOLDI" che andrà eventualmente a guadagnare una volta eletto e di conseguenza a "CASCATA" quelli di "TUTTI" i "PRE-POTENTI" di qualsiasi "CASTA", per "RIDISTRIBUIRLI" a favore della "COLLETTIVITA'" (cosa che secondo noi rappresenta "LA" soluzione a "TUTTI" i problemi), mentre invece non staremo nemmeno a sentire chi, come al solito, un giorno sì e l'altro pure, cercherà di "CONFONDERCI" parlando, in maniera "VOLUTAMENTE" inutile, di "MILLE" argomenti, di altri "MILLE" problemi e delle relative "MILLE" possibili soluzioni.
Con questo "UNICO" argomento, secondo noi, significa parlare anche implicitamente e contemporaneamente di "UGUAGLIANZA", "GIUSTIZIA" e "LIBERTA'" per "TUTTI" i cittadini: chi non "CAPISCE" questa semplice affermazione (e a scanso di "EQUIVOCI") lo invitiamo nuovamente a leggersi "TUTTI" i nostri post pubblicati a partire dal 25 settembre 2007...


leggiamoci il libro di Enzo Siciliano...

Giuseppe P., ROMA Commentatore certificato 22.03.09 05:56| 
 |
Rispondi al commento

Un bel tapiro al sindaco di lucca ed ai lucchesi.
Speriamo che presto in Europa siano proibiti pizza, calzone polenta e risotto alla milanese.
Che figure di merda !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 22.03.09 05:51| 
 |
Rispondi al commento

R A Zimmerman posta alle 18.05 di IERI
****************************************
Hello.

Una serie di fatti strani ha intralciato il normale svolgimento delle indagini.

La polizia, giunta all’Idroscalo di Ostia domenica mattina, trova una piccola folla intorno al corpo di Pasolini: e non pensano minimamente di allontanare.

La polizia non si cura di recintare il luogo del delitto e impedire così la cancellazione di tracce importanti.

Nessuno ha pensato di tracciare i punti esatti dei vari ritrovamenti.

Fino a giovedì mattina l’Alfa GT è rimasta aperta e senza sorveglianza. Chiunque avrebbe potuto mettere o togliere indizi, lasciare o cancellare impronte.

La polizia torna sul luogo del delitto solo nella tarda mattinata di lunedì senza nessuna misura precisa, e con le tracce ormai inesistenti.
Solo da giovedì gli investigatori iniziano a interrogare gli abitanti delle baracche e i frequentatori della Stazione Termini.

Infine e questo ha davvero dell’incredibile sul luogo del delitto non è mai stato convocato il medico legale.

Il cadavere venne lavato prima di completare gli esami della scientifica.

È chiaro che le forze dell'ordine volevano archiviare il caso come omicidio omosessuale.

È possibile che la polizia abbia commesso così tanti e clamorosi errori tutti insieme? È possibile che vengano trascurate le più elementari procedure investigative per un omicidio di tale portata?

Dopo questa pessima conduzione delle indagini, ci si aspetterebbe che il massimo responsabile venisse sospeso dall’incarico.

Invece il dott. Ferdinando Masone, capo della squadra mobile di Roma durante le indagini, ha fatto carriera: è diventato questore di Palermo e Roma, e in seguito addirittura Capo della Polizia. Ruolo che ha ricoperto fino al 2000, quando è stato promosso, diventando segretario generale del CESIS: il Comitato Esecutivo per i Servizi di Informazione e Sicurezza, cioè l’ente che coordina l’attività dei servizi segreti SISMI e SISDE

Ed . Commentatore certificato 22.03.09 03:48| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA

Paolo Papillo posta alle 19.34 di IERI
*********************************************

ANDATE AD ASCOLTARE UNO DI VOI, UN LAVORATORE CHE HA DETTO BASTA E HA DECISO DI FARE INFORMAZIONE.

SENZA INFORMAZIONE NON C'E' DEMOCRAZIA!

Qui troverete parte dei miei 100 interventi in trasmissioni radio-televisive.

http://www.youtube.com/watch?v=9kvMy4MGPMQ

http://www.youtube.com/watch?v=AA9827FEFhI

NASCE IL BLOG DI PAOLO PAPILLO

INFORMAZIONE DAL BASSO

http://informazionedalbasso.myblog.it/

Ed . Commentatore certificato 22.03.09 03:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi vuole mostrare il suo supporto con il voto Ron Paul puo' cliccare ed apparire sulla mappa mondiale !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

http://www.pollingmatrix.com/index.html

Ron Paul e Bob Barr hanno minacciato di fare causa al MIAC

http://www.dailypaul.com/node/87038

Il Governatore del Missouri e' dietro al report contro Ron Paul supporters
http://www.prisonplanet.com/missouri-governor-stands-behind-miac-smear-report.html


Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 22.03.09 03:19| 
 |
Rispondi al commento

DISOBBEDIENZA

LA PERICOLOSITÀ DELL'ATTO DI DISOBBEDIENZA PER UN REGIME OPPRESSIVO RAPPRESENTA IL MAGGIOR PERICOLO. NON È LA VIOLENZA CHE PUÒ SPAVENTARE I TEORICI DELL'OPPRESSIONE, MA IL PENSIERO LIBERO, CHE FA DELLA DISOBBEDIENZA UN ARMA DI LIBERTÀ FORMIDABILE.

Ogni parola che proviene dalla bocca del viscido “BISCIONE DI ARCORE” è una menzogna. Quando dice pace, pensa alla guerra e quando in modo blasfemo pronuncia il nome dell'Onnipotente, pensa alla potenza del maligno, all'angelo caduto, a satana. La sua bocca è come le fetide fauci dell'inferno e il suo potere è corrotto alla base.

Paolo R. Commentatore certificato 22.03.09 02:59| 
 |
Rispondi al commento

THIS CARICAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!

Ogni cosa puo' essere un rifiuto o una materia prima; dipende dal valore che diamo alla fase di trasformazione della materia di cui si parla.
Allo stesso modo ogni momento della storia puo' essere vissuto come ricordo da incenerire o materiale da studiare.
Se noi tutti ci coportassimo sempre nel modo corretto saremmo ga' una realta' maggiore fuori da questo blog.
Piu' ci si concentra sulla storia meno tempo si dedica al presente e quindi si rischia di riciclare ricordi importanti ma pur sempre ricordi a scapito di un'incenerimento totale del presente!
DO IT
Ora bisogna informare ed agire bene nelle nostre quotidianita'.

giuliano t., conegliano Commentatore certificato 22.03.09 02:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.
L’indifferenza è il peso morto della storia. L’indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l’intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. Tra l’assenteismo e l’indifferenza poche mani, non sorvegliate da alcun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa; e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia altro che un enorme fenomeno naturale, un’eruzione, un terremoto del quale rimangono vittime tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?
Odio gli indifferenti anche per questo: perché mi dà fastidio il loro piagnisteo da eterni innocenti. Chiedo conto a ognuno di loro del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dover sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime.
..[..]..mentre i pochi si sacrificano, si svenano.
Vivo, sono partigiano.Perciò odio chi non parteggia,odio gli indifferenti”
A GRAMSCI 1917

Giuseppe Aresu (), Cagliari Commentatore certificato 22.03.09 02:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se pasolini ha commesso delitti quali la pedofilia allora s'è meritato quanto inflitto... non giustifico personaggi perchè famosi o per l'etichetta che si affigono...

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 22.03.09 02:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMUNICATO POLITICO N.1 bis
===========================

LA CASTA e i suoi....

PRIVILEGI .....si acquisisce di solito tramite ereditarietà come le dinastie monarchiche, oppure con atti violenti rivoluzionari del tipo "francese o bolscevica" perchè scardinano tirannie antipopolari.

quando avviene in uno stato moderno e democratico priva il popolo della sua sovranità.
tramite strumenti mediatici che insinuandosi occultamente nelle menti ne deviano i bisogni annullando le coscienze.

la sola medicina (antidoto) a questa prostrazione cerebrale è la rinascita della coscienza attraverso una forma di ideologia anti-casta.
la mente nel momento che afferra e apprezza l'ideologia può facilmente trovare la strada del rinnovamento politico.
un popolo che disprezza la politica nel suo compito sociale è condannato a perpetuare gli interessi della casta dominante.

in poche parole:
senza le idee il cervello non funziona e la casta ringrazia.

premesso che le ideologie anti-casta già esistono e sono state applicate quando sono servite , in modo superbo....(stor.)
per non tornare alle lotte del passato.....si potrebbe cercare di passare su un "ponte" , perchè ho l'impressione, ripeto l'impressione, che uno della casta (Di Pietro) sfugga a questo tipo di privilegio, anzi si trova in quel posto per caso, o per combatterlo (visto che è di destra ma sta a sinistra).......

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 22.03.09 02:20| 
 |
Rispondi al commento

ED E' UN FALLITO, turbato PSICOLOGICAMENTE!

Rino Napoli Doc Commentatore KAPRONE 220309 01:28
+++++++++++++

QUANDO RIUSCIRAI A SCRIVERE QUALCOSA DI SIMILE SARAI "MORTO E RESUSCITATO" ALMENO TRE VOLTE ....KAPRONE!

leggi e impara pezzente.....

**************************************************

Mi sintonizzo con Beppe che fa Real Politik e conta quei pelini che le ideologie del mondo POLITICO hanno distrattamente dimenticato

Non siamo mai usciti dalla condizione di **Paese Liberato ma dipendente dalle Grandi Potenze e nessuna forza politica, Roma Docet, ha mai giocato pulito

Lo stesso TERMINE..politico, e' ripugnante e siamo di fronte ad una Casta Bizantina con privilegi Medioevali..comprata, affittata ed in mano a tutti quelli che si presentano con la BUSTONA..

Il popolo ha perso sonoramente nel dare fiducia ad un carrozzone a cui gente come il De Magistris ed altri, stanno dando meritati scossoni (non spallate alla Vile Nano..diede la spallata al Paese...e danni incalcolabili collo sfruttare il DISASTRO AMBIENTALE in Campania..Disastro che coll'accordo di tutti, venne usato per BECERI FINI ELETTORALI)

Credo si sia ad una svolta..e chi ha **partecipato** potra', come allora, cambiar colore alla camicia..dubito che ci riusciranno anche se la tentazione di chi tiene al GUINZAGLIO il Nano...e' forte

E grazie ad un comico, il Beppe...queste pentole di malaffare vengono fuori..come fu per Craxi allora..chi ha il potere di scrivere..si faccia sentire..assieme al mondo dello Spettacolo (ipnotizzato ed al guinzaglio)..in fondo c'e' gente pagata dal contribuente che SISTEMATICAMENTE DORME..o scrive orrori..od OMERTA

Ed . Commentatore certificato 20*03*09 21:51

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 22.03.09 01:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

p.s.:
=====

Quasi dimenticavo:

a nome mio e solo mio:

ED A FANCULO CI VAI TU E STA BANDA DI COGLIONI COME TE!

Capisc' a mme!

Tre in particolar modo,tu,lenin e di pietro!

A ri capisc' a mme!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 22.03.09 01:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ pietro bernicchi
====================

Già te l'ho detto una volta,essere paragonati ai testimoni di geova è un onore per me,loro sono persone che credono in quello che fanno!

Poi ci sono le persone che come come te,che credono nei MARZIANI E NEGLI UFO,e che cambiano BANDIERA IN CONTINUAZIONE!

Bravo,continua con i marziani che hai trovato,è il tuo posto ideale.....fno a domani,quando cambierai di nuovo bandiera?

Sovranità popolare ha bisogno SOLO DI CITTADINI,VERI,GENUINI,AUTENTICI E SOPRATTUTTO LE PERSONE CHE VOGLIONO ESSERE "LIBERE"!

Buonanotte e dormi bene!

Capisc' a mme!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 22.03.09 01:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

saranno tre righe... ma che righe...... o preferisci tre righe di coca ?

Carlo Carli
-----

o siete in astinenza......o ne state abusando

continuate a scriverne!!

occhio la madama bianca......vi fa diventare bugiardelli

Fred G. Sanford (della sanford & son) Commentatore certificato 22.03.09 01:35| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO POLITICO N.1 =
==========================

CONTRO LO STRAPOTERE DEI PARTITI,
SOVRANITA' POPOLARE!IL POTERE AI CITTADINI, NON AD UN RAPPRESENTANTE DEGLI INTERESSI DEI PARTITI!
IL POTERE AI CITTADINI SOVRANI, NON AD UN UOMO SOLO!
E' una goccia in mezzo al mare?Bene, una goccia per volta riempirà LE NOSTRE COSCIENZE E DOMANI QUELLE DEI NOSTRI FIGLI!Solo allora avremo REALIZZATO qualcosa!
TOGLIAMO AI PARTITI I PRIVILEGI CHE HANNO USURPATO A TUTTI NOI O NON POTRA' MAI CAMBIARE NIENTE!
Questa non è campagna pubblicitaria, io non ho mai aderito ad un partito politico, non chiedo di partecipare a chi non è convinto,ma chiedo a chi non ne conosce i contenuti di informarsi:
COS'E' una DEMOCRAZIA DIRETTA;
COS'E' una DELEGA IN BIANCO IN MANO ALLA CASTA! COSA SONO I REFERENDUM LEGISLATIVI SENZA QUORUM PER I CITTADINI;
REFERENDUM DI "INIZIATIVA" E DI "REVISIONE"; ELEZIONE POPOLARE DEL DIFENSORE CIVICO!
Noi non abbiamo la presunzione di aver "inventato nulla", questa è una forma di governo antica e sempre"RESPINTA" DA UNA CLASSE POLITICA CORROTTA!
AI CITTADINI IL POTERE DI SCRIVERE ED APPROVARE “LA COSTITUZIONE” LA DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA E' NEMICA DEL POPOLO SIAMO PER LA DEMOCRAZIA DIRETTA E PER LA SOVRANITA' POPOLARE!!!

Capisc' a mme!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 22.03.09 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AN, l' associazione dei fascisti, si fonde con FI, l' associazione dei delinquenti, per dare origine al PDL, l' associazione del partito dei ladroni mafiosi fascisti.

Come dicono a Roma, annamo bene .....

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 01:34| 
 |
Rispondi al commento

1 PIER PAOLO PASOLINI:
“Nessun centralismo fascista è riuscito a fare ciò che ha fatto il centralismo della civiltà dei consumi. Il fascismo proponeva un modello, reazionario e monumentale, che però restava lettera morta. Le varie culture particolari (contadine, sottoproletarie, operaie) continuavano imperturbabili a uniformarsi ai loro antichi modelli: la repressione si limitava ad ottenere la loro adesione a parole. Oggi, al contrario, l’adesione ai modelli imposti dal Centro, è tale e incondizionata. I modelli culturali reali sono rinnegati. L’abiura è compiuta. Si può dunque affermare che la “tolleranza” della ideologia edonistica voluta dal nuovo potere, è la peggiore delle repressioni della storia umana. Come si è potuta esercitare tale repressione? Attraverso due rivoluzioni, interne all’organizzazione borghese: la rivoluzione delle infrastrutture e la rivoluzione del sistema d’informazioni. Le strade, la motorizzazione ecc. hanno oramai strettamente unito la periferia al Centro, abolendo ogni distanza materiale. Ma la rivoluzione del sistema d’informazioni è stata ancora più radicale e decisiva. Per mezzo della televisione, il Centro ha assimilato a sé l’intero paese che era così storicamente differenziato e ricco di culture originali. Ha cominciato un’opera di omologazione distruttrice di ogni autenticità e concretezza. Ha imposto cioè - come dicevo - i suoi modelli: che sono i modelli voluti dalla nuova industrializzazione, la quale non si accontenta più di un “uomo che consuma”, ma pretende che non siano concepibili altre ideologie che quella del consumo. Un edonismo neo-laico, ciecamente dimentico di ogni valore umanistico e ciecamente estraneo alle scienze umane...segue

giulia genito 22.03.09 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Sulla disinformazione in generale...e sopratutto...La Televisiun

Enzo Jannacci... La Televisiun - Quelli che

http://www.youtube.com/watch?v=VJkoiz30Y0Q

Ed . Commentatore certificato 22.03.09 01:30| 
 |
Rispondi al commento

2 PIER PAOLO PASOLINI:
L’antecedente ideologia voluta e imposta dal potere era, come si sa, la religione: e il cattolicesimo, infatti, era formalmente l’unico fenomeno culturale che “omologava” gli italiani. Ora esso è diventato concorrente di quel nuovo fenomeno culturale “omologatore” che è l’edonismo di massa: e, come concorrente, il nuovo potere già da qualche anno ha cominciato a liquidarlo. Non c’è infatti niente di religioso nel modello del Giovane Uomo e della Giovane Donna proposti e imposti dalla televisione. Essi sono due persone che avvalorano la vita solo attraverso i suoi Beni di consumo (e, s’intende, vanno ancora a messa la domenica: in macchina). Gli italiani hanno accettato con entusiasmo questo nuovo modello che la televisione impone loro secondo le norme della Produzione creatrice di benessere (o, meglio, di salvezza dalla miseria). Lo hanno accettato: ma sono davvero in grado di realizzarlo? No. O lo realizzano materialmente solo in parte, diventandone la caricatura, o non riescono a realizzarlo che in misura così minima da diventarne vittime. Frustrazione o addirittura ansia nevrotica sono ormai stati d’animo collettivi. Per esempio, i sottoproletari, fino a pochi anni fa, rispettavano la cultura e non si vergognavano della propria ignoranza. Anzi, erano fieri del proprio modello popolare di analfabeti in possesso però del mistero della realtà. Guardavano con un certo disprezzo spavaldo i “figli di papà”, i piccoli borghesi, da cui si dissociavano, anche quando erano costretti a servirli. Adesso, al contrario, essi cominciano a vergognarsi della propria ignoranza: hanno abiurato dal proprio modello culturale (i giovanissimi non lo ricordano neanche più, l’hanno completamente perduto), e il nuovo modello che cercano di imitare non prevede l’analfabetismo e la rozzezza. I ragazzi sottoproletari - umiliati - cancellano nella loro carta d’identità il termine del loro mestiere, per sostituirlo con la qualifica di “studente”...segue

giulia genito 22.03.09 01:30| 
 |
Rispondi al commento

@ Katya,mia sorella GUERRIERA!
================================

Stai sbagliando a dire che ED è un VENDUTO!

ED E' UN FALLITO, turbato PSICOLOGICAMENTE!

Che ne sai dei banchetti di sigarette,fumavi ed,fumavi,di contabbando!

Capisc' a mme!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 22.03.09 01:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3 PIER PAOLO PASOLINI:
Naturalmente, da quando hanno cominciato a vergognarsi della loro ignoranza, hanno cominciato anche a disprezzare la cultura (caratteristica piccolo borghese, che essi hanno subito acquisito per mimesi). Nel tempo stesso, il ragazzo piccolo borghese, nell’adeguarsi al modello “televisivo” - che, essendo la sua stessa classe a creare e a volere, gli è sostanzialmente naturale - diviene stranamente rozzo e infelice. Se i sottoproletari si sono imborghesiti, i borghesi si sono sottoproletarizzati. La cultura che essi producono, essendo di carattere tecnologico e strettamente pragmatico, impedisce al vecchio “uomo” che è ancora in loro di svilupparsi. Da ciò deriva in essi una specie di rattrappimento delle facoltà intellettuali e morali. La responsabilità della televisione, in tutto questo, è enorme. Non certo in quanto "mezzo tecnico", ma in quanto strumento del potere e potere essa stessa. Essa non è soltanto un luogo attraverso cui passano i messaggi, ma è un centro elaboratore di messaggi. È il luogo dove si concreta una mentalità che altrimenti non si saprebbe dove collocare. È attraverso lo spirito della televisione che si manifesta in concreto lo spirito del nuovo potere. Non c’è dubbio (lo si vede dai risultati) che la televisione sia autoritaria e repressiva come mai nessun mezzo di informazione al mondo. Il giornale fascista e le scritte sui cascinali di slogans mussoliniani fanno ridere: come (con dolore) l’aratro rispetto a un trattore. Il fascismo, voglio ripeterlo, non è stato sostanzialmente in grado nemmeno di scalfire l’anima del popolo italiano: il nuovo fascismo, attraverso i nuovi mezzi di comunicazione e di informazione (specie, appunto, la televisione), non solo l’ha scalfita, ma l’ha lacerata, violata, bruttata per sempre”.

Pier Paolo Pasolini

giulia genito 22.03.09 01:27| 
 |
Rispondi al commento

Io non amo e non ho mai amato Pasolini, ma m'inchino alla sua arte ed al suo carisma.
Un uomo va giudicato per "tutte" le sue azioni, sia quelle buone che quelle non gradevoli.

E per sgradevole non intendo il suo essere diverso, che è un problema che riguardava soltanto lui, ma la sua arte a tratti volgare.

Forse perchè la volgarità è un mondo che non mi appartiene, forse perchè, in fondo, sono anch'io un po' bigotta.

Buona notte.


cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 01:26| 
 |
Rispondi al commento

Pasolini:

Niente di più feroce della banalissima Televisione

http://www.youtube.com/watch?v=xUn10yA09vI

Ed . Commentatore certificato 22.03.09 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Enzo Biagi intervista Pasolini

Messaggio per la Endemol-Generation

(Grande Fratello e simili cure **terapeutiche Goebbelsiane**)

http://www.youtube.com/watch?v=B6avHlAcMko&feature=related

Buona Visione


Ed . Commentatore certificato 22.03.09 01:20| 
 |
Rispondi al commento

ci sono molte piu' possibilita' di essere un demente andando dietro le cazzate che va sparando lo psiconano e i suoi compari,che quello di essere un pedofilo anche se sei un omosessuale.
lo so lo so ma che cazzo ne capite voi di questo argomento andatevi a studiare un po' di criminologia psichiatrica e psicologia lo so lo so!
quanto mi dispiace,approposito ,imparate una cosa:
dare a qualcuno dell'ignrante non e' un'offesa
dirgli di essere un cretino si!
cretini!

antonio s., pescara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 01:15| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA

Un aggiornamento sul sondaggio per Luigi De Magistris

De Magistris in Parlamento.

Cosa ne pensi?

Il magistrato si è candidato alle Europee con Di Pietro.

E' giusto secondo voi?

Risultati

Sì, è un uomo onesto che si è battuto contro l'illegalità, fa bene a portare questa sua battaglia in politica

1963 voti

No, così facendo svaluta le sue stesse inchieste e fa capire di avere sempre avuto ambizioni politiche

338 voti

E' solo una mossa mediatica di Di Pietro, che gli permetterà di prendere più voti

175 voti (2476 voti alle 01:07)

Sondaggio aperto alle 20:00 del 17-03-2009

Per chi volesse partecipare al sondaggio, non e' richiesta nessuna informazione o richiesti dati personali

Il Link e' postato qui sotto


http://espresso.repubblica.it/sondaggio-risultati?idpoll=2074667

Buona Partecipazione

Ed . Commentatore certificato 22.03.09 01:13| 
 |
Rispondi al commento

quanto rumore
trovate un test di logica
provate a risolvere appena 20 domande
vi sorprenderete del vostro qi
la prima che mi viene in mente ..tu sei uno stupido. e' un'offesa? no! solo la realta' della vostra situazione attuale,con un po' di impegno spotreste fare molto di piu'
spero per entrambi, certo, delle vostre certezze ,che un giorno non lontano dei piccoli equilibri chimici nel vostro cervello vi facciano diventare"diversi"per meglio farvi capire: omosessuali,
omosessuali si, ma sempre con uno qi molto ma molto basso.
chi ve li scrive le cazzate che propinate lo psiconano in persona o bondi?entrambi pedofili!

antonio s., pescara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.09 01:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro grillo, grazie per la tua puntualità nello scescere argomenti che sono apperentemente scollegati dalla vita di oggi. l'assassinio di pasolini fu lo spartiacque, come lo fu l'assassinio matteotti, all'attuazione di una idea di società italiana che non è mai stata sconfitta. la "frenesia operativa" di questo progetto, per i mezzi che poteva offriva la televisione (accusata da pasolini di corrompere), spazzò via moro e il suo tentato accordo con le classi lavoratrici (il suo peccato fu questo). ci ha ammazzato i migliori italiani (nel modo efferato che conosciamo) proprio come nel ventennio fascista e a suon di tritolo siamo arrivati dritti dritti ad oggi. la società dei privilegiati. la classe superiore che se delinque non si può nemmeno processare. la istituzionalizzazione delle ruberie di stato e il conseguente dissesto pubblico. questa è la nostra quotidianità oggi ma parte da lontano.

giulia genito 22.03.09 00:57| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO LA NECESSITA' DI MOSTRARE CREDENZIALI CI RENDE PENOSI


MI SCUSO PER L''OT

PER TUTTI QUELLI CHE... TELECOM


ATTENZIONE ALLA OFFERTA DI "ALICE CASA" IN TUTTE LE SUE FORME!


ALICE CASA è SOLO VOIP, QUINDI CHI HA UNA LINEA TRADIZIONALE PERDERA' L'USO DEGLI APPARECCHI TRADIZIONALI E DELLA LINEA.

NESSUNO V'INFORMARà DI QUESTA COSA E SUL 187 NON TROVERETE NESSUNA SPIEGAZIONE DI QUESTO INGHIPPO.

SE AVETE GIA' UNA LINEA TRADIZIONALE, PERSATECI ATTENTAMENTE PRIMA DI TRASFERIRVI AD ALICE CASA.

passate parola!

Max Stirner
Max Stirner,Commentatore certificato 21^03^09 19^03

Chiudi discussione Discussione

Puoi collegare i telefoni analogici tradizionali alle porte FXS, cioè l'interfaccia “Foreign eXchange Subscriber, in altre parole è la “spina nel muro” che fornisce un segnale di centrale, la corrente della batteria e la tensione di suoneria.


Potete anche non crederci è noto che io di PC non capisco un cazzo...
Obi Wan Per Hobby 21^03^09 19^30

con il nuovo router si possono attacare anche telefoni tradizionali...a me funzionano.
Paolo out of the blue 21^03^09 19^05
---------------------

La persona competente, colui che ha un'informazione in più da aggiungere, o una da contestare, risponde nel merito della questione e soprattutto non... sbrodola sulla se-dicente competenza su PC o affini: ognuno di noi sa quello che sa e quello che non sa lui, forse lo sanno gli altri

^__^

penoso, letteralmente penoso, per il bisogno di riconoscimenti sul nulla!

VENIAMO ALLA QUESTIONE, INTELLIGENTONI!

Io ho avvisato i bloggers, che la questione tenuta nascosta da Telecom sulla offerta ALICE CASA, è che se la sottoscrivi PERDI LA LINEA TRADIZIONALE che possedevi: potete smentire questo? Se sì fatelo, altrimenti andate a sbrodolare le voste presunte competenze sotto altri commenti!
Che poi, con artefizi più o meno comodi, SI POSSANO RIUTILIZZINI I TELEFONI NORMALI, IMPORTA UNA CIPPA AL CITTADINO NORMALE.

LA LINEA E' PERDUTA e tutto il resto son cagate!

Max Stirner

Max Stirner, http://StirnerMax.splinder.com Commentatore certificato 22.03.09 00:54| 
 |
Rispondi al commento

il bigotto FOTTUTO NON CAPIRA' MAI LA DIFFERENZA

TRA UN OMOSESSUALE E UN PEDOFILO !!!!!!!!!
(il pedofilo è colui più normale di tutti, sta nascosto vicino a voi e non fà notare a nessuno la
sua indole ....coglioni)

IL BECERO BIGOTTO E' TALMENTE GRETTO NELL'ANIMO CHE DI PIU' NON CI ARRIVA....

PER ME RIMANGONO GLI ESSERI DA STERMINARE PRIMA DEGLI ALTRI, PERCHE' STA FECCIA FA' DEL MALE A TUTTO IL RESTO ANCHE SENZA ACCORGESENE !!!!

PASOLINI NON VIOLENTAVA BAMBINI ....

RAZZA DI TESTE DI CAZZO CHE NON SIETE ALTRO

SERVI DI UN SISTEMA CHE VI SODOMIZZA OGNI GIORNO!

E CI PROVATE ANCHE GUSTO

SPECIALMENTE QUEL PORCO DI MONTECATINI....

GRAZIANO DE STO CAZZO!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 22.03.09 00:50|