Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Colpevoli per non aver commesso il fatto

New Twitter Gallery

Colpevoli per non aver commesso il fatto
passaparola_23-3-09.jpg
YouTubeQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3

E' disponibile il TERZO DVD di Passaparola: "MAFIOCRAZIA"

Sommario della puntata:
Maledetta tecnologia
Il rumeno ha sempre qualcosa da nascondere
C'è chi pagherebbe per vendersi
Rischiamo grosso
Come con Genchi e De Magistris
Il complice De Magistris

Testo:
"Buongiorno a tutti,
meno male che i rumeni non sono politici italiani. Pensate se dal 18 febbraio fossero in carcere due politici, mettiamo pure due consiglieri di circoscrizione anche perché fossero parlamentari per definizione non potrebbero essere dentro. Due consiglieri di circoscrizione arrestati per un presunto reato, dopodiché si scopre che non l'hanno commesso ma li tengono dentro lo stesso con accuse che cambiano di giorno in giorno.
Poi arrestano quelli che si ritengono essere i veri colpevoli di quel reato, ma loro rimangono ancora dentro: figuratevi, apriti cielo! Avremmo fiumane di trasmissioni televisive, campagne stampa, articoli di tutti i garantisti di questo mondo – quelli sedicenti. “Ah, errore giudiziario, manette facili! Chissà perché li tengono dentro, forse per fargli confessare un delitto che non hanno commesso.”.
Fortunatamente non stiamo parlando di due politici italiani, ma di due rumeni che solo per la faccia che hanno, a questo punto, sono in galera.
E' bene ricordarseli sempre, questi nomi, perché il degrado che sta subendo il nostro diritto passa attraverso queste storie e quando noi non ci facciamo caso perché “tanto si tratta di rumeni”, “i rumeni sono tutti uguali”, “se non hanno fatto una cosa ne avranno fatta un'altra”, insomma vale per loro il detto cinese “quando torni a casa picchia tua moglie: tu non sai perché la stai picchiando ma lei sì”. Ecco, la stessa cosa vale per il rumeno, il nuovo mostro sul quale scaricare tutte le nostre tensioni e frustrazioni.
Si chiamano Karl Racz e Alexandro Isztoika Loyos. Furono arrestati il 18 febbraio per lo stupro della Caffarella. Il questore Caruso disse – ne abbiamo già parlato – che era un grande successo, li avevano presi con i metodi di indagine tradizionali, con questo che è un modo stranissimo di definire le indagini: è un modo politico di definirle perché c'era, in quel momento e c'è ancora, la polemica sulla legge sulle intercettazioni così il questore, che è il rappresentante della Polizia a Roma e quindi il rappresentante del governo, un dipendente del ministero dell'Interno, si affrettò a offrire sul piatto d'argento al governo un argomento a favore della legge che limita le intercettazioni, ripetendo a pappagallo quello che i politici di centrodestra e spesso anche quelli di centrosinistra dicono: che purtroppo le intercettazioni impigriscono gli investigatori e i magistrati impedendo loro di fare le famose indagini tradizionali.

Maledetta tecnologia

Questa volta si vantavano di avere fatto le indagini tradizionali, di avere usato i metodi tradizionali, il famoso Ogino-Knaus del perfetto detective. Chi volesse divertirsi può andare nell'archivio dell'Ansa e trovare le dichiarazioni esultanti dei famosi ambienti della questura i quali tirano la pietra e nascondono la mano, e si vantavano di avere riesumato le indagini alla Maigret tutte fatte con i metodi tradizionali “senza l'aiuto di nessuna tecnologia” - leggi: senza l'aiuto di nessuna intercettazione, nessun tabulato telefonico.
Dopodiché, purtroppo, arrivano le tecnologie: disgraziatamente abbiamo le tecnologie. Quando sperano di incastrarli definitivamente col DNA, questo smentisce che siano stati loro: e sul DNA non si discute, o sei tu o non sei tu.
Non erano loro.
Problema: può un rumeno non essere stato lui? Può il questore essersi sbagliato? Può il governo avere imperniato tutta la campagna dell'ultima settimana della legge sulle intercettazioni su un fatto falso? No, non si può.
Allora avrà torto il DNA, tant'è che qualcuno cominciava a dire che il DNA non è poi così importante, non è poi così decisivo.
Intanto, però, cosa fecero i magistrati e i poliziotti? Denunciarono e incriminarono i due arrestati per lo stupro per altri reati; uno dei due fu accusato di un altro stupro, quello di Primavalle. L'altro fu accusato di essersi autocalunniato nel famoso interrogatorio di cui abbiamo visto addirittura i filmati in televisione, a Porta a Porta e non. Confessione che poi si è rivelata falsa infatti è stata ritrattata, quindi se confessi un delitto che hai fatto finisci in galera per quel delitto, se confessi un delitto che non hai fatto resti in galera perché ti sei autocalunniato.
Naturalmente il reato di autocalunnia, l'ha spiegato bene Bruno Tinti su La Stampa, presuppone come tutti i reati il dolo, cioè presuppone che uno si autocalunii appositamente per mandare in galera se stesso e per depistare le indagini. Ma dato che di fessi che si autoaccusano di un reato così grave, tra l'altro... che se ti porta in galera hai finito di vivere anche in galera perché il detenuto accusato di molestie sessuali e di stupri, vi assicuro, rimpiange di non aver ammazzato qualcuno o di non avere fatto qualche strage; rischia di subire lo stesso trattamento, in carcere, sapete bene com'è l'ambiente carcerario.

Il rumeno ha sempre qualcosa da nascondere

Ecco, se uno si autoaccusa di un delitto così orrendo, finisce in galera in base a quello che ha detto lui di se stesso e non è proprio pazzo – e qui pazzi non ne abbiamo – allora può darsi che lo abbia fatto o perché l'hanno picchiato e costretto a confessare, che è quello che sostiene lui, oppure perché qualcuno molto feroce che ce l'ha in pugno lo ha costretto ad autoaccusarsi per coprire lui.
In entrambi i casi il tizio avrebbe agito sotto costrizione, avrebbe agito per causa di forza maggiore, per stato di necessità, quindi assolutamente senza il dolo e la volontà di commettere quel reato. Quindi non c'è autocalunnia.
Dopodiché ne aggiungono ancora un pezzo e dicono che ha pure calunniato i poliziotti rumeni, che l'avevano interrogato prima che si accendessero le telecamere e che venisse interrogato dai poliziotti italiani, perché aveva sostenuto che in quel primo interrogatorio davanti ai poliziotti suoi connazionali era stato picchiato e intimidito duramente.
Naturalmente picchiato nelle parti molti, che non si vedono, che non lasciano tracce e lividi. Anche se poi il questore, bontà sua, disse “beh effettivamente presenta alcuni arrossamenti sul collo”.
In ogni caso è stato accusato anche – il famoso biondino – di avere calunniato oltre che se stesso anche i rappresentanti della polizia rumena e per questo è rimasto in galera. Ora, è vero che esistono alcuni casi nei quali la gente finisce in galera anche per calunnia – il famoso caso del falso pentito di mafia Pellegriti che Falcone arrestò perché ritenne che le accuse che lanciava a Salvo Lima e ad altri politici sui grandi delitti di mafia fossero false. Lo stesso accadde a Milano nel 1996-1997 quando furono arrestati due sottufficiali dei Carabinieri, i famosi Strazeri e Corticchia, che avevano testimoniato a Brescia sostenendo di avere le prove del complotto del Pool di Milano, da Di Pietro a Davigo a Colombo, contro il povero Berlusconi; poi si scoprì che erano due peracottari che raccontavano un sacco di fregnacce e che avevano addirittura avuto dei vantaggi dopo avere raccontato quelle fregnacce, visto che erano in contatto con ambienti della Fininvest, e allora furono arrestati.
Ma voi capite che quando uno si inventa un complotto ai danni di un presidente del Consiglio o quando uno si inventa che dei politici siano dei mandanti di omicidi e poi non è vero niente, capite che si tratta di grandi operazioni di depistaggio. Anche Igor Marini fu arrestato per calunnia. Accidenti, era un tale calunniatore che addirittura era arrivato al punto di inventarsi la tangente Telekom Serbia a Prodi!
Stiamo parlando di grandi calunnie; qui cosa volete che sia? E' uno che dice “sono stato io” o “la polizia mi ha picchiato”: si può mai pensare che uno rimanga in galera per un delitto così fumoso, improbabile, ridicolo e poco pericoloso? L'abbiamo capito, non sei stato tu, basta. Ti mettiamo fuori. Questo sarebbe successo – è la mia opinione – se questi due signori fossero stati degli italiani; non dico dei politici italiani: degli italiani.
Il rumeno ha sempre qualcosa da nascondere o da farsi perdonare, quindi rimangono in galera anche se nel frattempo è saltata anche l'accusa a uno dei due per l'altro stupro, quello di Primavalle, e anche se nel frattempo sono stati arrestati altri due rumeni di cui si dice che sono i colpevoli veri!
Noi abbiamo contemporaneamente in galera i presunti colpevoli veri e i sicuri colpevoli falsi.
La cosa stupefacente non è che tengano in galera qualcuno che non c'entra niente, perché per fortuna abbiamo vari gradi di ricorso e prima poi il Tribunale della Libertà, il Riesame, la Cassazione farà giustizia. La cosa paradossale è che non protesta nessuno! Non si leggono editoriali, salvo rarissimi casi, e devo dire abbastanza bipartisan: è intervenuto l'avvocato Ghedini, è intervenuto l'avvocato Calvi, cioè l'avvocato di Berlusconi e quello di D'Alema a dire “ma come vi viene in mente di tenere dentro questa gente?”.
Per il resto, silenzio. Non ho visto dei Porta a Porta col plastico di Primavalle: ho visto dei Porta a Porta che invece tendevano a dimostrare che il tizio, anche se aveva ritrattato la confessione, comunque non aveva motivo di ritrattare e bisognava credere alla confessione. E' uno strano modo di ragionare, se si pensa che invece per quanto riguarda l'avvocato Mills tutti credono alla ritrattazione e non alla confessione, eppure Mills non l'aveva picchiato nessuno quando scrisse la famosa lettera al suo commercialista per dire di avere avuto 600.000 dollari da Mr. B. cioè da Berlusconi, in cambio delle sue testimonianze false o reticenti nei processi milanesi alla Guardia di Finanza e di All Iberian.
Quindi, se Mills confessa per iscritto al suo commercialista in una lettera che mai è destinata a essere pubblicata e poi conferma quella lettera quando i magistrati di Milano lo convocano e poi la smentisce dopo che probabilmente qualcuno gli ha detto di smentirla, tutti credono alla smentita anche sei poi Mills viene condannato ma nessuno lo dice; dall'altra parte, se un rumeno in strane serie di interrogatori, con certi arrossamenti, confessa un delitto che poi si scopre sicuramente non essere suo allora bisogna continuare a credere alla confessione.

C'è chi pagherebbe per vendersi

E' molto pericolosa la deriva verso cui stiamo andando, perché dimostra i danni devastanti che fa un certo clima misto a certe riforme in arrivo. Ne abbiamo parlato, è la riforma che stacca il pubblico ministero dalla polizia giudiziaria. Non è ancora in vigore, ma come voi ben sapete in Italia c'è chi pagherebbe per vendersi; questo lo diceva Victor Hugo ma penso che sia il motto nazionale: c'è un tale conformismo e una tale corsa sul carro dei vincitori che qualcuno tende sempre ad anticipare, addirittura, le riforme che non sono state ancora fatte.
Pensate soltanto a quello che accadde alla procura di Palermo, ai tempi del procuratore Grasso, quando furono eliminati con una specie di “pulizia etnica” i cosiddetti caselliani, i magistrati ritenuti troppo vicini all'ex procuratore Caselli. In realtà non era perché erano amici di Caselli, ma perché avevano condotto i grandi processi ai politici per i rapporti fra mafia e politica; chi si occupava del processo Andreotti, del processo Contrada, del processo Mannino e del processo Dell'Utri soprattutto furono completamente emarginati, furono esclusi da quel circuito di circolazione delle notizie che deve essere la regola principale dei Pool antimafia, per legge, prima ancora che passasse la legge Castelli-Mastella, Castella, Mastelli che affidava al procuratore capo una specie di diritto di vita e di morte su tutta l'attività della procura. Cioè, rifaceva delle procure delle piramidi con un vertice mentre prima il potere delle procure era diffuso e in capo a ogni sostituto procuratore.
Pensate a quello che è accaduto a Catanzaro, dove prima che entrasse in vigore questa riforma che verticalizza le procure e da' tutto in mano ai capi, un procuratore capo – Lombardi – e un procuratore generale – Favi – hanno tolto le famose indagini a De Magistris, anticipando le riforme.
Adesso ne sta arrivando un'altra; l'ha firmata Alfano ma potete immaginare chi l'ha scritta: è quella che espropria il pubblico ministero del potere di prendere le indagini e di dirigere la polizia giudiziaria.
Lo dice spesso Berlusconi: il pubblico ministero deve diventare l'avvocato dell'accusa, cioè la longa manus della Polizia. La polizia fa le indagini, il pubblico ministero non può metterci becco e quando la polizia le ha finite il PM va in aula a sostenere l'accusa contro quelli che la polizia, i Carabinieri o la Guardia di Finanza gli hanno impacchettato.
Pensate a tutti quelli che le forze di Polizia non impacchetterebbero più, visto che dipendono dal governo. E pensate a tutte le indagini a cui non avremmo più possibilità di accedere proprio perché il magistrato di sua iniziativa non potrà più farle, dovrà aspettare che le faccia la Polizia che dipende dal governo.

Rischiamo grosso

Contro questa riforma, che è eversiva in un Paese come l'Italia dove la politica va dappertutto, l'associazione degli studiosi del processo penale diretta da tre avvocati, Amodio, Giarda e Illuminati, hanno espresso “perplessità e preoccupazione di fronte alla elisione del vincolo funzionale fra il rappresentante dell'accusa e la polizia giudiziaria, anche sotto il profilo di legittimità costituzionale”.
Dicono che è incostituzionale, questa porcheria. E poi dicono che “questo orientamento ribalta completamente la prospettiva recepita dal nostro codice, ponendo numerosi interrogativi anche sul piano dell'efficienza del lavoro investigativo. Non foss'altro, perché affida a un organo dipendente all'Esecutivo – cioè la Polizia – l'iniziativa investigativa e le consequenziali scelte di indirizzo”.
Sono parole un po' tecniche per dire che rischiamo grosso togliendo la polizia dal controllo della magistratura e lasciandola esclusivamente sotto la direzione del governo, e i risultati li stiamo vedendo proprio in questi giorni quando una parte della magistratura, quella più servile, si è già messa a fare l'avvocato della Polizia.
La Polizia ti dice che lo stupro della Caffarella è stato fatto da quei due, Racz e Loyos? Perfetto, senza star lì a discutere quelli vengono ficcati dentro e una volta dentro devono rimanere dentro, un'accusa vale l'altra; l'importante è che restino lì per non smentire la Polizia.
Ma quando mai il magistrato deve adagiarsi supinamente sulle tesi delle forze dell'ordine? Le forze dell'ordine fanno il loro giusto e sacrosanto lavoro, ma poi la magistratura deve raffinarlo, verificarlo e spesso deve calmare le forze di Polizia dicendo “attenzione, c'è questo, questo e quest'altro”.
Pensate a quello che è successo per gli altri stupri: qui non c'è uno stupro, di quelli avvenuti a Roma, di cui si sia venuto a capo. Adesso si scopre pure che lo stupro di Capodanno forse non era nemmeno uno stupro, ma un tentativo di rapporto consenziente fra due ragazzi che erano pieni di droga e alcool, talmente pieni che non sono riusciti nemmeno ad avere un rapporto, per cui poi è successa una rissa e il maschio ha picchiato la ragazza.
Cosa deplorevolissima, naturalmente, ma non è uno stupro; tant'è che il tizio che era stato messo ai domiciliari ora è tornato pure a casa perché non ha fatto uno stupro.
E stanno crollando quasi tutte queste indagini fatte negli ultimi mesi sull'onda dell'emozione, con il governo che spingeva per dimostrare una risposta immediata ai cittadini, la Polizia che assecondava il governo e la magistratura che assecondava la Polizia.
E dov'è il controllo terzo, imparziale della magistratura? Ci sarebbe ancora, perché non l'hanno ancora abolito per legge, ma c'è già chi ne fa a meno, chi fa come se non ci fosse più il dovere della magistratura di un controllo imparziale.

Come con Genchi e De Magistris

Guardate che la stessa identica cosa sta avvenendo con i casi che ormai conosciamo abbastanza bene di Gioacchino Genchi e De Magistris.
La procura di Roma ha sempre avvertito questa vicinanza con il potere politico: ci lavorano splendidi magistrati alla procura di Roma, ma anche qualcuno che evidentemente avverte certi venticelli dei palazzi del potere vicini. E guardate cos'è successo con Genchi: la procura di Salerno, competente a indagare sulle attività di Genchi e De Magistris a Catanzaro, aveva già stabilito con una richiesta di archiviazione per De Magistris, che tutta la faccenda del telefonino di Mastella non conteneva reati perché loro non sapevano niente sulla titolarità di quel telefonino fino a che non hanno ricevuto i tabulati.
Allora cos'è successo? Che il Ros dei Carabinieri, non essendo riuscito a far passare le proprie accuse a Genchi e indirettamente a De Magistris, presso la procura di Salerno è andata a cantare in un altro cortile, a Roma e alla procura di Roma hanno aperto un duplicato dell'indagine di cui a Salerno si era già chiesta l'archiviazione, e hanno incriminato Genchi per quei due reati ridicoli che abbiamo descritto la settimana scorsa.
Adesso, nel giorno in cui De Magistris annuncia la sua candidatura alle europee nell'Italia dei Valori, il mattino c'è la conferenza stampa con Di Pietro, al pomeriggio escono le agenzie con la notizia che De Magistris è iscritto dalla procura di Roma nel registro degli indagati.
Naturalmente se si fosse trattato di Berlusconi o di un suo uomo, apriti cielo! Ma come, al mattino annuncio la candidatura e al pomeriggio fai sapere che sono iscritto nel registro degli indagati? E' giustizia a orologeria, avrebbero detto quelli là. Noi non lo diciamo perché non siamo quelli là.
Segnalo, però, che l'iscrizione nel registro degli indagati è uno dei pochi atti segreti. Non l'avviso di garanzia, non l'invito a comparire, non il mandato di perquisizione, il mandato di arresto, il mandato di sequestro. Quelli sono tutti atti pubblici, ma l'iscrizione sul registro degli indagati è un atto segreto; dopodiché a volte i giornalisti lo vengono a sapere, ben venga... possibile che siano venuti a saperlo proprio il pomeriggio dell'annuncio della candidatura?
Abbiamo anche dei giornali che ignorano la consecutio temporum, come questo che titola: “Il PM è indagato e Di Pietro lo candida”.
In realtà la consecutio temporum esatta è: Di Pietro lo candida e la procura di Roma annuncia che è indagato, perché questa è la reale consecutio.
Dopodiché tutti si possono sbizzarrire dicendo che ci sono quei fanatici di Travaglio, Grillo e tutti gli altri che hanno sempre detto che non si devono candidare gli indagati.
Attenzione, siamo seri: se io volessi impedire a chicchessia di essere candidato, presenterei denunce in tutte le procure d'Italia nei confronti di tutti quelli che so che vogliono candidarsi. Nove su dieci, chi viene denunciato viene iscritto come atto dovuto nel registro degli indagati e quindi potrei dire “quello è indagato, non si deve candidare”. Nessuno di noi ha mai sostenuto una sciocchezza del genere, abbiamo sostenuto che se ci sono dei rinvii a giudizio, delle condanne, sarebbe bene farsi da parte; se ci sono delle condanne definitive sarebbe bene che ci fosse una legge che impedisce la candidatura; se uno è indagato bisogna andare a vedere per che cosa lo è.
Potrebbe essere indagato per avere fatto un blocco ferroviario per bloccare un treno che portava delle armi, per esempio: è un reato ma non c'è nulla di indecente moralmente, stiamo parlando di altro.

Il complice De Magistris

Qui di che cosa si tratta? L'indagine su De Magistris è abuso d'ufficio e interruzione di pubblico servizio, non per avere bloccato un'autostrada o una ferrovia. Sapete qual è la colpa di De Magistris? Pensate a come una parte della magistratura ormai va incontro ai desiderata del potere politico nel giorno giusto e nel momento giusto: l'accusa nasce dalla denuncia della procura di Catanzaro contro quella di Salerno che aveva fatto la famosa perquisizione ai magistrati di Catanzaro, e i magistrati di Catanzaro appena indagati e perquisiti da quelli di Salerno avevano contro sequestrato le carte che gli avevano portato via e avevano incriminato, senza avere nessuna competenza per farlo, i loro colleghi di Salerno per abuso d'ufficio e interruzione di pubblico servizio.
L'interruzione di pubblico servizio era dovuta al fatto che quelli di Salerno gli avevano preso l'originale del fascicolo Why Not, impedendo a quelli di Catanzaro di proseguire nelle indagini, che peraltro languivano da mesi e che sarebbero rimaste bloccate uno o due giorni, il tempo di fare le fotocopie e di restituirlo ai titolari dell'indagine.
In ogni caso i magistrati di Salerno vengono denunciati da quelli di Catanzaro per avere fatto quella perquisizione e avere interrotto quell'importantissimo pubblico servizio.
A questo punto, dato che la procura di Catanzaro è incompetente a fare quella iscrizione nel registro degli indagati, l'inchiesta passa poi alla procura competente, che è quella che deve occuparsi degli eventuali reati commessi a Salerno ed è quella di Napoli.
Ma quella di Napoli non può occuparsene perché nel frattempo il CSM ha trasferito De Magistris proprio a Napoli, allora si va nella procura competente a giudicare i magistrati di Napoli, cioè Roma. Ma anche quella di Roma non è competente, perché a Roma lavorano due dei tre magistrati di Salerno che il CSM nel frattempo ha trasferito per avere fatto la perquisizione a Catanzaro, la dottoressa Nuzzi e il dott. Verasani.
Allora, da Roma questa indagine passerà a Perugia, questa è l'indagine: perché c'è dentro De Magistris? Perché è stato De Magistris, con le sue denunce nei confronti dei colleghi di Catanzaro, a innescare quell'indagine che poi ha portato i magistrati di Salerno a fare la perquisizione a Catanzaro. Anche De Magistris è complice dei magistrati di Salerno per essere poi andati a Catanzaro a portar via le carte di Why Not interrompendo il pubblico servizio.
Questo è il reato che gli viene contestato: “Indagato, eppure lo candidano lo stesso”...
Per essere andato a Salerno a difendere il lavoro che lui riteneva buono – poi nessuna sa se era buono o se era cattivo perché non gli hanno fatto concludere le indagini – e segnalato, com'era suo dovere, gli insabbiamenti e gli ostacoli che aveva incontrato presso i colleghi e i superiori di Catanzaro, De Magistris è indagato.
Quante possibilità ci sono che venga processato per delle cose così assurde? Ecco perché noi siamo sempre affezionati alle carte, ai fatti: perché bisogna grattare dietro la parola “indagato” e andare a vedere cosa c'è. Se fosse indagato perché l'han beccato in un'intercettazione mentre parla con un mafioso, basterebbe e avanzerebbe l'iscrizione nel registro degli indagati per rendere inopportuna la sua candidatura; ma visto che è indagato per quello che vi ho detto, probabilmente avere difeso il proprio lavoro non è una cosa – anche se costituisse reato, cosa di cui dubito – sia infamante e incompatibile con una candidatura.
In ogni caso, resta il problema che dicevo prima: ci sono magistrati della procura più importante d'Italia che tengono in galera gente che non ha commesso lo stupro per il quale erano stati arrestati, continua a tenerli in galera anche se sono stati arrestati i presunti colpevoli veri e nello stesso tempo attiva e comunica, anche violando i segreti, indagini nei confronti di persone che sono entrate nel mirino di tutta la politica, come Genchi e De Magistris, che se avessero commesso dei fatti riprovevoli giustamente dovrebbero essere perseguiti, ma come abbiamo visto vengono accusati di reati molto strani, fumosi di cui non si vede dove sia la consistenza mentre si vede dove sta l'interesse nel colpirli con indagini per poi poter dire “sono indagati”.
L'uno per evitare che gli vengano conferiti ancora degli incarichi di consulenza, l'altro per evitare che possa fare la sua campagna elettorale come è suo diritto.
Ultima cosa, e poi mi taccio: avrete notato che sono stati arrestati i “veri” colpevoli, così ci è stato detto, dello stupro della Caffarella, altri due romeni, e sono stati arrestati come? Con metodi tradizionali, quelli di Maigret e del questore Caruso? No, sono stati arrestati grazie a un incrocio complicatissimo di tracce telefoniche, tabulati telefonici, schede che passano da cellulare a cellulare, a partire dalla scheda dei telefoni che sono stati rubati ai due ragazzini durante il famigerato stupro. Schede che poi hanno cambiato vari titolari, vari cellulari... alla fine si è arrivati al mercato nero dove erano stati rivenduti e ricettati e si è riusciti a risalire a chi poi li aveva comprati, venduti e infine si è arrivati a scoprire, si spera, i veri stupratori della Caffarella.
Questo metodo di lavoro, incrociare i dati telefonici, i tabulati e le intercettazioni, vi ricorda qualcuno? Vi ricorda qualcosa? A me ricorda il metodo Genchi. Mi ricorda il famigerato metodo Genchi, che quando viene usato nei confronti dei rumeni va benissimo, applausi a scena aperta; quando viene usato nei confronti dei politici apriti cielo!
Passate parola."

23 Mar 2009, 13:29 | Scrivi | Commenti (1401) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

sei grande! ci vorrebbero tanti altri che facessero informazione come te.il tuo modo di sviscerare le tristi verità nascoste italiane mi affascina.

Angela Maffei 05.04.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Gentili signori, poichè temo che alcune parole in questo commento potrebbero farlo censurare in automatico non le pronuncerò...

Mi cancello dal blog poichè ci sono numerossissimi siti che parlano di "ombre" nella persona di Beppe Grillo e soprattutto del fatto che non le commenti in modo chiaro e limpido.

Detto questo spero di poter leggere un giorno un post in cui Beppe spieghi la sua situazione a riguardo, che credo sia il miglior modo per fronteggiare simili accuse.

Saluto tutti.

Luca Mingrino, Pavia Commentatore certificato 29.03.09 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Salve, innanzitutto desidero fare le più vive congratulazioni per la missione che sta compiendo anche insieme a Marco Travaglio il quale, unitamente a Giorgio Bongiovanni ed il suo team, ritengo essere veri giornalisti anti criminalita'.
Il cofanetto che ho acquistato V2Day era privo del dvd n.1: infatti ho potuto vedere solo il n.2 dove i capitoli prevedevano dal Dr. Scienza fino alla Sig.ra Moro ... che si fa ? Il mio indirizzo è : DAVIDE TECCHI VIA ISONZO, 12 61100 PESARO PU, l'ordine era di pochi giorni fa. Attendo notizie al mio indirizzo email, grazie. Buon proseguimento e buon lavoro.

DAVIDE TECCHI, PESARO Commentatore certificato 29.03.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

IN RETE SIAMO STERILI, DUE COSE SONO IMPRESCINDIBILI: GRILLO CANDIDATO E UNA TV.

COSA AVREMMO FATTO SE NON CI FOSSE STATA LA RETE A FARCI SENTIRE UNITI E SOLIDALI? SEMBRIAMO PER CERTI VERSI DEI CRISTIANI NELLE CATACOMBE, CHE PER PORTARE AVANTI LE LORO IDEE ERANO COSTRETTI A STARSENE AL RIPARO.

CHIEDO AL POPOLO CRITICO DELLA RETE: MA VI ACCORGETE CHE FINCHè RESTIAMO SOLO IN RETE SIAMO STERILI E CHE QUESTO BLOG, I VARI GRILLO E TRAVAGLIO SONO SOLO UNO SFOGO INNOCUO PER QUESTO GOVERNO? IN QUESTO BLOG SFOGHIAMO TUTTA LA NOSTRA INSODDISFAZIONE, MA SIAMO IMPOTENTI NEL REALE, NON INCIDIAMO. NON POSSIAMO ASPETTARE CHE LA RETE SOPPIANTI LA TV, SAREMO TUTTI MORTI PER ALLORA, E AVREMO CAMPATO MALE. BISOGNA PORTARE IL POPOLO DELLA RETE UNITO A VOTARE PER UNA SOLA PERSONA SU UN SOLO SIMBOLO, MA SERVE CHE QUALCUNO POLARIZZI I VOTI, GRILLO IN QUESTO MOMENTO è QUELLO CHE RIUSCIREBBE MEGLIO. E' UNA RESPONSABILITà CHE SI DEVE PRENDERE, INSIEME A TRAVAGLIO, A DI PIETRO E ALTRE PERSONE VALIDE CHE HANNO UN SEGUITO. MA NON BASTEREBBE FORSE PER PRENDERE ABBASTANZA VOTI. BISOGNA RAGGIUNGERE ANCHE QUELLE PERSONE CHE NON HANNO UNA GRAN DIMESTICHEZZA CON INTERNET E CHE NON SI INFORMANO TRAMITE BLOG. BISOGNA COMPRARSI UNA EMITTENTE TV, PERCHè SOLO LA TV ENTRA IN TUTTE LE CASE. BERLUSCA HA VINTO E VINCE GRAZIE ALLE SUE EMITTENTI, CHE CI HANNO FATTO IL LAVAGGIO DEL CERVELLO, LE SUE EMITTENTI E QUELLE RAI CHE SI SONO ADEGUATE ALLA TV COMMERCIALE FANNO COSTUME, FANNO OPINIONE, FANNO POLITICA, CREANO MODELLI, CI HANNO RESO EBETI, EGOISTI, QUALUNQUISTI. SOLO CON UNA CONTRO-TV POSSIAMO AVERE UNA CHANCE DI COMBATTERLI, LA TV E I VOTI SONO L'ARTIGLIERIA PESANTE, LA RETE è SOLO "ARCHI E FRECCE", GLI RIMBALZANO ADDOSSO. NON SONO ESPERTISSIMO DI BLOG, VORREI CHE QUESTA LETTERA LA LEGGESSE GRILLO PER SENTIRE TUTTA LA PRESSIONE DI CHI LO VUOLE CANDIDATO, DI CHI HA CAPITO CHE IL BLOG NON BASTA, E VORREI CHE SI APRISSE UNA DISCUSSIONE SULLA STERILITà DI INIZIATIVE CHE NON PORTANO AL VOTO SU UNA PERSONA.

CLAUDIO GAGLIARDI 29.03.09 12:42| 
 |
Rispondi al commento

unn cittadino come puo' esternare il proprio disappunto(incazzatura)nel sentire un Bagni, e altri come lui, che farnetica concetti incomprensibili a fianco dei cronisti sportivi ?
Chi puo' dovrebbe combattere questi sprechi di danaro pubblico che rappresenterebbe un segnale di recupero della moralità delle istituzioni.
Non so se questo è il sito adatto, ma mi auguro che tutto ciò possa avere un seguito.
Grazie

MORLUPI PIETRO 29.03.09 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe
Oggi ascolatavo una bella canzone di A.Venditti, dedicata a Enrico Berlinguer, e pensavo che quando passerà a miglior vita lo pisconano ( come amabilmente?? lo chiami Tu), non se ricoderanno nemmemo i parenti stretti altro che dedicargli con grande amore una dolce canzone.

Ciao a tutti
Pepe le MOKO'
p.s. dopo ti rendo partecipe di una idea che viene da oltre Atlantico State, per una informazione veramente libera

giuseppe r., roma Commentatore certificato 28.03.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Lo scorso 22 gennaio 2009 a Roma il Governo, le associazioni imprenditoriali,Cisl,Uil hanno firmato l'accordo quadro sulla riforma degli assetti contrattuali.
Carissimo Beppe ti sarei grato se tu potessi leggere tale accordo ci sono alcuni punti che mi fanno molto riflettere il punto 2 in particolare un nuovo indice previsionale
costruito sulla base dell’IPCA (l’indice dei
prezzi al consumo armonizzato in ambito europeo
per l’Italia), depurato dalla dinamica dei prezzi dei beni energetici importati e il punto 16. per consentire il raggiungimento di specifiche intese
per governare, direttamente nel territorio o in azienda,
situazioni di crisi o per favorire lo sviluppo economico
ed occupazionale, le specifiche intese potranno definire
apposite procedure, modalità e condizioni per modificare,
in tutto o in parte, anche in via sperimentale e
temporanea, singoli istituti economici o normativi dei
contratti collettivi nazionali di lavoro di categoria;
Io penso caro Beppe che sia una cosa molto seria,ho saputo solo che il 4 Aprile ci sara una manifestazione della Cgil a Roma,per il resto tutto passa sotto silenzio.
Un caro saluto Grazie.

paolo frigo, roma Commentatore certificato 28.03.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Il mio ragionamento su continue ingiustizie quotidiane perpetuate da politica,economia senza alcun rispetto delle persone e dei popoli che abitano questo piccolo pianeta e che ci siano linee comuni di controllo delle persone da parte dei grandi della terra,questo giudizio cosi'spiacevole e' emerso da innumerevoli contraddizioni che vi sono nelle scielte dei governanti del mondo,dove la priorita' e' fare soldi sulle spalle dei popoli distratti da paure inculcate dagli stessi gavernanti. Le conclusioni sono che o noi ci riprendiamo la possibilita' di decidere o diventeremo tutti schiavi di un sistema comandato da interessi che vanno oltre i confini che conosciamo e ci anno insegnato fino ad oggi,se posso consigliare la visione di un documentario in proposito zeitgeist, tutti dovrebbero confrontarsi con le verita'.

roberto caputo 28.03.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

La vergogna del delitto di Perugia, un delitto che resterà impunito, ANZI PEGGIO, si è gia offerto l’agnello sacrificale ai nostri buoni rapporti con il Regno Unito, è vergognosamente evidente l’intento di “trovare il colpevole ma coprire chi ha commesso il reato”. CE NE STIAMO FREGANDO DI QUEL RAGAZZO – CI STAIAMO COMPORTANDO COME I MEDIA CHE ACCUSIAMO – SONO SOLO I RUMENI E GLI ZINGARI LE ETNIE DA PROTEGGERE? QUESTO E’ AFRICANO E PERTANTO ANCHE PER VOI NON-PERSONA???? GRILLO, ALMENO TU CHE FINO A POCO TEMPO FA ERI DALLA PARTE DEI PIU’ DEBOLI….. ORA STAI ANCHE TU CON LA MAGGIORANZA???? se non vogliamo aiutare quel povero ragazzo, almeno cerchiamo di non passare per dementi e che ricordiamo i primi “servizi”, che il cercar di affibbiare la colpa ad un nero, da parte di un americana, riflette la vergognosa "giustizia" americana. Ricordiamo che Amanda aveva gia’ confessato, che era in quella casa e…. ora ci dicono che non abbia sentito niente????? Non solo: la testimone, che subito dopo il delitto fu intervistata e dichiarò “che dopo aver sentito un urlo aveva visto due o forse 3 persone scappare in diverse direzioni”, l’hanno fatta confondere con la data e gli orari…… da ridere, c’e’ anche l’intervista….. se io fossi stata li’ certamente mi ricorderei di aver sentito un urlo quella notte….. ma ora come ora non ricordo che data fu!!!!!
Che il far processare per direttissima Rudy è stata una mossa di un avvocato di parte che … chiaro, limpido fare i processi insieme…. Come insieme dovevano trovarsi i tre…. Ed assolverne due soli sarebbe parso proprio una beffa…. Invece così, pensano gli infami, QUANDO AMANDA E SOLLECITO SARANNO ASSOLTI…. Noi avremmo dimenticato che amanda aveva già confessato, e che i suoi bravi avvocati (quello di sollecito è la Buongiorno…. (ricordate l’avvocatessa siciliana che difese andreotti????) l’hanno fatta RITRATTARE!!!!..
Beppe e amici di Beppe, NON FACCIAMO COME I MEDIA CHE ACCUSIAMO, DIMOSTRIAMO DI ESSERE DALLA PARTE DELLA GIUSTIZIA!

FABRIZIO D., ROMA Commentatore certificato 28.03.09 07:58| 
 |
Rispondi al commento

E' normale che clikkando sull'ultimo video di Travaglio compaia un errore che dice server error e poi "Abbiamo già provveduto a inviare in ricognizione una squadra di scimmie altamente addestrate per risolvere il problema"?

William C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.03.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro marco , tutto molto giusto ma non dovevi secondo me dire anche che le vittime avevano riconosciuto le persone arrestate poi scagionate?
secondo me ci vuole una giustizia + veloce che aspettare anni ma non quella dei tg delle 20 che in seconda serata vogliono già il mostro in carcere a vita!
Quanti di voi hanno pensato a castrare quei 2 uomini non ancora condannati??

Massimo P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.03.09 11:24| 
 |
Rispondi al commento

secondo me con tutti i casini che hanna combinato e continuano conbinare qui in italia i rumeni nondevono essere vittimizzati , chi li difende strumentalizza il fatto perchè vuole elevarsi come paladino della giustizia usando ,però ,circostanze che non lo riguardano.Troppo facile,io cittadino di strada che vivo a contatto con la gente comune ,come me ,so che nessuno spargerà lacrine sulle sorte dei due rumeni, notoriamente bugiardi , falsi e ipocriti come quelli che li difendonoe danno del razzista a chi la pensa come me.
Se la prendessero con tutti quelli che sono qua nel nostro stato col preciso scopo di fare i propi porci comodi approfittando delle nostre ridicole leggi ,capaci solamente di colpire i cittadini facili, quelli senza avvocato per capirci . Spero che ci sia una sana italiana svegliata generale ,un risveglio dell'orgoglio italiano che nasca dalle classi proletarie,operaie,artigiane,quelli che hannao i calli sulle mani e non sulla lingua a furia di parlare e basta!

massimo pezzini 25.03.09 17:25| 
 |
Rispondi al commento

MA CHE CAZZO VOLETE!
E UN DATO DI FATTO,LO PSICONANO E LO SPECCHIO
DI UNA BUONA PARTE DEL POPOLO BUE(ITALIANI)
NON VEDONO L'ORA CHE PASSI LA CEMENTIFICAZIONE
A CAZZI PROPI,
COSI' NON DEVONO RISPETTARE REGOLE,
ANDARE NEI
PROPI COMUNI A FARE RICHIESTE,
ECC. ECC. ECC.
SARA' TUTTO RIGOROSAMENTE LAVORO IN NERO,
CON UNA SPIETATA CONCORRENZA,
.....! E CHI SE NE FREGA .....!
TANTO SIAMO ITALIANI, O NO?

carmine dacorsi 25.03.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Travaglio, smettila di raccontare fandonie e smentirle subito dopo.......
Sei uno che con le frottole ha fatto i soldi e tanti e tantissimi danari....
Smettila di tediare la gente smettila di scaldare gli animi per nulla......Dimmi in questi anni quanti problemi hai risolto....zero....
Sei come un avvocato che parla parla parla parla, scrive scrive scrive scrive e non risolve nulla e perde tutte le sue cause.
Smettila e vergognati....
Dona tutti i tuoi averi ai deboli e solo allora riprendi a predicare......

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 25.03.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALE GIUSTIZIA? ED I GIORNALI E LE TV TACCIONO SUL POVERACCIO MA....
VI RICORDATE DELL'OMICIDO DELLA POVERA MEREDITH A PERUGIA? Sono andata a spulciare degli articoli dei primi giorni dopo l'omicidio, perchè IO MI RICORDAVO che Amanda aveva confessato, che ha giocato alla roulette russa sul nome del terzo complice (in alcuni paesi degli USA, basta che accusi un nero e.... te la cavi), MA LA COSA CHE MI SCONVOLSE e che mi fa pensare che sia già stato offerto l'agnello sacrificale ai nostri buoni rapporti con il Regno Unito è stata la richiesta dell'avvocato di Rudy di un processo per direttissima..... Come dire, processiamolo, condanniamolo e quando finirà il processo di Amanda e Sollecito (difeso dall'avv.ssa di Andreotti!!!!!!!!), la gente avrà dimenticato che in quella casa CERTAMENTE erano per lo meno in due..... E' VERGOGNOSO, non entro in merito se Rudy ci sia o non ci sia stato, ma ricordate bene che se Lumumba NON AVESSE AVUTO UN ALIBI DI FERRO, in galera ora ci sarebbe lui..... e nessuno avrebbe mai sentito parlare di Ruby..... E POTREBBE SUCCEDERE A CHIUNQUE NON AVERE UN ALIBI ALLE DUE DI NOTTE!!!!! mentre chi li ha accusati...., e per vederli CERTAMENTE C'ERA, SARA' ASSOLTO - Grazie Italia di questa giustizia a pagamento!!!!!

FABRIZIO D., ROMA Commentatore certificato 25.03.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

IN GALERA!
BASTA PORCA PUTTANA,
QUALCUNO PROCESSI LO PSICONANO,
COME VUOLE LA NOSTRA COSTITUZIONE E
LA NOSTRA STRUTTURA GIUDIZIARIA.
VERGOGNA,LECCACULI DI MERDA
VERGOGNA,VERGOGNA,
PARLO A NOME DI TUTTI I CITTADINI ONESTI
VERGONAAAAAAAAAAAAAAAAA!

carmine dacorsi 25.03.09 10:31| 
 |
Rispondi al commento

IO HO IL TIMORE CHE SE IN ITALIA LA GIUSTIZIA FUNZIONASSE COME FUNZIONA NEI PAESI DELL' EUROPA CIVILE, I PRIMI A PROVARE DISAGIO E A MANIFESTARE DISAPPUNTO SAREBBERO PROPRIO I CITTADINI ITALIANI. SONO SEMPRE CONVINTO CHE IL NOSTRO PAESE E' GOVERNATO DA GENTACCIA PERCHE' ESSA RAPPRESENTA LA MAGGIORANZA DELL' ELETTORATO; IGNORANTE, DISINFORMATO, PECORONE, QUALUNQUISTA, SUPERFICIALE, CAPRICCIOSO, CATTOLICO, VIZIATO E UN "POCHINO" INTONTITO DALLE TV DEL PADRONE.

ivan IV Commentatore certificato 25.03.09 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Un pensiero; L'amore inespresso è come il vino tenuto nelle bottiglie: non placa la sete.
[George Herbert (1593 - 1633) Poeta e oratore britannico] (da UnPensieroAlGiorno.com)


Un proverbio; Chi troppo s'inchina mostra il sedere (da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 25.03.09 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Genny, e devo scriverlo, il GRANDE..posta alle 13.42 di IERI
****
Ha da vedere, in sintesi, con la rivoluzione culturale, sospinta dai media, per la quale i giovani sono diventati consumatori di polvere - in tutti i sensi.

Ha da vedere, in sostanza, con la creazione di nuovi modelli culturali e antropologici, nell’Italia di Dante Alighieri, Leonardo da Vinci, Michelangelo Buonarroti, Antonio Vivaldi, Enrico Fermi, Luigi Pirandello, Carlo Rubbia, Rita Levi Montalcini, Dario Fo, Tommaso Campanella e Gioacchino da Fiore.

Questo elenco è puramente rappresentativo: potrebbe essere interminabile.

L’Italia, crocevia di popoli e fucina d’arte, cultura e civiltà, s’è trasformata in una caricatura perpetua, nella fabbrica dell’omologazione, nel laboratorio televisivo dei "nuovi mostri", nella chiesa che loda l’idiozia, l’arroganza, la violenza, la sopraffazione, la volgarità, l’indecenza, la spavalderia, l’illegalità, l’assenza di contenuti.

La religione nazionale si sostanzia nell’idolatria del brutto, della stoltezza, della deficienza, della frode e della ripetitività.

Il genio italiano è stato annientato: prosegue, a ritmo incessante, la fuga di cervelli e talenti.

Emigrazione necessaria, di cui la Calabria è assieme emblema e paradigma.

Occorre riflettere sulla memoria e sul valore della nostra cultura, che è nella storia, nelle opere, nel pensiero.

A mio modesto parere, riprendere l’attualità delle grandi testimonianze e utopie maturate in Italia è fondamentale.

Se ci impegniamo in questo senso, possiamo determinare una politica che restituisca l’Italia agli italiani, ristabilendo certe priorità, lavoro, Questione meridionale e lotta alle mafie, sostituite da un’ambigua tutela della sicurezza pubblica e da un federalismo nebuloso, funzionale al dominio definitivo del Mezzogiorno.

(continua al post originale, col Link per un articolo che trovo di enorme IMPORTANZA)

Buona Lettura

Ed . Commentatore certificato 24.03.09 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Cettina posta alle 13.49 di IERI
**************************************

Ma perchè i giornali non parlano del sedicente imbonitore Yanko della Schiava?

Riottoso, Facci ridere, Bel(..)pietro, cosa fanno? Ignorano?

Forse perchè lo Yanketto è in qualche modo legato ad un certo personaggio importante italiano?

Lo Yanketto è il "markets F.G.G.'s offshore funds throughout Southern Europe," according to Fairfield Greenwich Group's website. (piazzava in tutta Europa i fondi Madoff.)

La mammina dello Yanketto è Patrizia della Schiava, editrice di Cosmopolitan d'Italia, di proprietà di Berlusconi.............

*********

Nel gran schema di cose della OMERTA' assoluta in ambito finanziario ed altro e per eventi di GLOBALE IMPORTANZA (A.I.G...da 50 anni in Italia..170 e piu' miliardi di collari..spariti..primo esempio di **nazionalizzazione** all'80% dell'Industria Finanziaria, ramo assicurativo globale...CEO e' un ottuagenario di nome Maurice Hank Greenberga, estremamente BEN conosciuto dal Riotta..via Council on Foreign Relations...Riotta e' Contributing Editor alla loro rivista raramente trovata in Italia...FOREIGN POLICY..Iper-Globalismo in steroidi ed altro..Greenberg grosso compratore, assieme alla ENI, si spazio pubblicitario..) il caso MADOFF e' piuttosto serio, per tutto il circolo degli amici degli amici (ristretto) che da questa VENTENNALE CATENA di S Antonio hanno IDROVORATO miliarducci..globalmente e con l'aiuto di un TALPONE nella SEC (il corrispondente della nostra CONSOB..avevano una ottima reputazione...e' storia adesso)

Yanko sul NY TIMES (Unicredit, Bank Austria e Bank Medici..oltre 2 miliardi in Fondi Frode attraverso FONDI dei FONDI senza fondi e fondo Primeo e sua partecipazione in Pioneer Alternative Investments.)

http://www.nytimes.com/2008/12/20/business/20madoff.html?pagewanted=5&em

Ai Caraibi..Lavoratori...TIE'...(L'Albertone....)

Vanity Fair.

http://www.vanityfair.com/style/features/2009/04/noel200904

Ed . Commentatore certificato 24.03.09 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene rompiamoci le palle Beppe sono allo sbando
quello si mette il cappello da ferrovire, il sindacalista gli regala un treno, ahahaahhahahhah
poi ballarò ancora in diretta,con i pezzenti di turno la minestra Meloni smentita dal suo capo!! che si diverte a portare il treno, e ripeto Meloni,non capisco a cosa serve???? quele è il valore aggiunto che questa porta all'italia????? forse parla di Calsal Palocco, Dell'infernetto, dei vari metri cubi sviluppati alle Terrazze del Presidente, Via Cristoforo Colombo, altri metri cubi dove ci sono degli invenduti ma finanziati dal comune di roma,e
da noi italiani, del sotto passo della Colombo mai realizzato di che cazzo parla del raddoppio di via di Acilia, di cazzo parla che ci fa la? chi ce la messa.

Beppe non ce sinistra ne destra ce gente che deve
andare i galera e deve essere sputtanata.


claudio galletti, roma Commentatore certificato 24.03.09 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio commentare perchè tutto si commenta da solo, inoltre se si riflette su ciò che accade viene la depressione e la voglia di scappare e andare a fare l'eremita, quello che voglio dire è che ho inviato la e-mail all'onorevole Orsi e questi mi ha risposto minacciandomi di usare la legge contro chiunque asserisce che la sua riforma sulla caccia è fatta male.
Aesso mi chiedo, sono il solo ad ave ricevuto questa e-mail oppure tutti quelli che hanno fatto quello che ho fatto io?
Aspettiamo la evoluzione della vicenda.

carmelo dominici Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CANADA:
E' INIZIATA OGGI 24 MARZO LA CACCIA E IL MASSACRO DEL PRIMO CUCCIOLO DI FOCA. UN MASSACRO CHE CONTINUERA' SINO A RAGGIUNGERE QUOTA 280.000 :
colli, scarponcini, pellicce e quantaltro per amene necessità femminili.

RUSSIA:
PROPRIO IN QUESTI GIORNI IL GOVERNO HA VIETATO LA CACCIA E IL MASSACRO DI CUCCIOLI DI FOCA AL DI SOTTO DI UN ANNO!

UNIONE EUROPEA:
GLI STATI MEMBRI DELL'UE SI ACCINGONO A VOTARE UNA DIRETTIVA CHE VIETA L'IMPORTAZIONE PER LA COMMERCIALIZZAZIONE DI PELLI DI FOCA (PICCOLI E ADULTI) E/O DI PARTI SEPARATE DI FOCA E/O DI DERIVATI CONTENUTI IN VARI PRODOTTI.

SE LA DIRETTIVA PASSA ( E GLI STATI MEMBRI LA RECIPERANNO IN FRETTA ), L' EUROPA SARA' LA PRIMA AL MONDO A DARE UN SEGNALE FORTE DI CIVILTA' e MODERNITA': UN BUON PRIMATO, ALMENO QUESTO. Oops !


shelley keats Commentatore certificato 24.03.09 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Salve popolo, di nuovo tra voi... dopo taaanto tempo isolato... pc in tilt, pc bloccato, pc imbavagliato?... boh? scherzetti-dolcetti amari? riboh? dopo taanto pen-are credo, forse, di essere riuscito, almeno credo, a pulire, disinfettare,... il pc..., anche se qualcosina è scomparsa... ma non mi va, non mi va.... e va ben così... anzi va tutto mal così... Come prima tappa, tappone... era d'obbligo, anzi un sacrosanto dovere... iniziare dal sempre significativo e coraggioso sito di Grillo, Travaglio, ecc..... (loro possono?... alcuni dicono...) possono o non possono?!... almeno loro hanno il coraggio e non la paura eee. vanno almeno avanti e non indietro... almeno fino a quanto possono, almeno fino a quanto vengono seguiti... e ciò è cosa buona e giusta... e ciò è cosa buona e giusta in un mare in cui nulla è ormai buono e giusto... mi lacrimano gli occhi... ma il titolo dice tutto... e ciò è buono ripeterlo, ripeterlo sempre, doveroso ripeterlo sempre "Colpevoli per non aver commesso il fatto"... che sta a "Innocenti per aver commesso il fatto"... oppure "Idoli da celebrare, eroi da ricordare per aver commesso, oppure ordinato di commettere, oppure aver provocato tanti, ma taanti assurdi massacri di innocenti"... E' l'italietta di sempre, è l'italietta tutta rotta, è il mondo, c'est la guerre,... è la violenza di sempre, è la solita sottospecie che emerge, che trionfa, che va alla ribalta... è il sacrificio di tanti onesti innocenti martiri per la solita grandezza dei soliti noti imbecilli.... idolatrati e venerati da tanti imbecilli... per aver commesso il fatto....
imbavagliati e linciati per non aver commesso alcun fatto strano ed incredibile?---- Sì! E' ormai legge nazionale...
Complimenti e grazie di esistere e di continuare a lottare in nome della verità e libertà.... ma quando ci svegliamoooo?? Noi, noi ... noi... bah? E' tutta un'enorme chimera... Ciao... a presto... al prossimo imbavagliamento... già... ormai la traccia purtroppo rimane, anche se non

Andrea Cammarota 24.03.09 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Letto l'intervista di Pecora ... potremmo anche sapere dal signor Di Pietro cosa si diceva con Tonino Saladino quando lo incontrava ? no perchè dal video di Genchi e da estarnazioni di De Magistris mi sembra di capire che aver avuto rapporti con Saladino sia in se grave indizio di colpevolezza ... Di Pietro si che ne ha di cose da spiegare, anche perchè con il suo partito personale non c'è nessuno (fosse anche solo per lotte di potere) che gli fa le pulci.

chiara cerulli 24.03.09 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Non solo ma sarebbe interessante sapere che fine ha fatto quel medico che mentre faceva una corsetta nel parco della Caffarella ed ha testimoniato (un tantino tardivamente per la verità...) di aver visto Racz nel parco quel giorno e di ricordarselo proprio bene per quei denti con la spazio tra gli incisivi. Che memoria ! Non è che ritrattando quella testimonianza rischia di autocalunniarsi pure lui ? Ha ragione Dr. Travaglio, stiamo scivolando verso una deriva pericolosa.
Gaspare

Gaspare g 24.03.09 20:08| 
 |
Rispondi al commento

PETROLIO E TARIFFE

Il prezzo del petrolio è cominciato a calare a luglio 2008.
A Ottobre 2008 è ritornato ai livelli degli inizi 2007 (meno di 70 $ al barile).
Da ottobre 2008 ad oggi è sceso ancora, fino agli attuali 40$ al barile (verificate sul sito http://petrolio.blogosfere.it/2009/03/grafico-storico-prezzo-del-petrolio-febbraio-2009.html).
In questi giorni tutti i media del ladro psiconano vanno sbandierando che

A PARTIRE DAL 1° APRILE (cioè da quando non avremo più bisogno di scaldarci) LE TARIFFE DI LUCE E GAS CALERANNO … CON NOTEVOLE RISPARMIO PER LE FAMIGLIE …

SIETE CONTENTI DI QUESTA COLOSSALE PRESA PER IL CULO?

Adoperiamoci per farci restituire i soldi che ci hanno rubato sul riscaldamento di questo inverno!

Angelo S. 24.03.09 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Video di Confalonieri, un raffinato gentiluomo

http://www.youtube.com/watch?v=G_eGsksWQnE

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.03.09 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, scusate, il coglione paranoico sono io...non avevo visto bene,
non me l'ero data delle diverse pagine dei commenti...
infatti mi sembrava strano...

Rossano Segalerba 24.03.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento

grillo la lanciamo questa cazzo di opa su mediaset?

giuseppe strignano 24.03.09 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono spariti i due commenti che avevo postato ieri.
Dico solo questo.

Cos'è? Censura legale?

Ma perchè mi dovete far diventare paranoico?

Tanto prima o poi la verità salirà a galla!

Si, lo so, io non ho nulla da perdere, e voi invece avete da perdere tutti i vostri privilegi ...
Ma non potete illudervi di nascondere tutto per sempre.

Viva la LIBERA INFORMAZIONE,
anche su questo blog!


sosteniamo gioacchino genchi ,, prima l' isolamento poi bum bum bum,, la solita tattica dei mafiosi statali ,,,, beppe sos sos sos prima che sia troppo tardi

angelo c., milano Commentatore certificato 24.03.09 19:00| 
 |
Rispondi al commento

BRUXELLES - Bonifici bancari gratuiti, anche tra i diversi Stati membri dell'Ue, a partire dal 2012. E' quanto hanno annunciato oggi la Commissione europea e la Bce nel quadro delle liberalizzazioni previste dall'Area unica dei pagamenti in euro (Sepa). (Agr)
..........
Minchia! Corro subito a prenotare 1 etto di mortadella.
Nel quadro della liberalizzazione prevista per una dieta più completa.
Dal 2012, ovviamente!
Maandateaffanculo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ernesto d. Commentatore certificato 24.03.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=R04Hgjb06Zk

Una chicca..una sugos..

Buona serata popolo di sognatori

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NASCE “IDEE PER LA POLITICA” RASSEGNA STAMPA MENSILE
DELLA CAMERA DEI DEPUTATI
Oggi in distribuzione il primo numero di “Idee per la politica”, rassegna stampa mensile della Camera dei deputati che prende in considerazione i periodici di cultura politica e da questi propone alcuni degli articoli che possono costituire un prezioso contributo al dibattito parlamentare. Idee per la politica sarà consultabile sul sito. (24 marzo 2009)


http://www.camera.it/index.asp


Mi chiedo..chi sarà l'editore...e chi darà le idee alla politica....:)

Viola del pensiero Commentatore certificato 24.03.09 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vabbè, me ne vado a casa dalle mie creature.
Loro due, con un sorriso, mi fanno sentire decisamente meglio.

Buona continuazione blog.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.flickr.com/photos/26521912@N03/?saved=1

graziella mazzoni 24.03.09 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Ora un bel saluto romano incrociato tra Silvio Benito 1° e Natzingher:
CIUMBIA!
HEIL!

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Dall'intervista di Aldo Pecora al "giornale.

"Tonino ha corteggiato pure lei?

«Sì ma risposi che in Calabria nell’Idv sono passate persone con cui non volevo avere a che fare».

Tipo?

«Franco La Rupa, indagato per mafia o Maurizio Feraudo, imputato per truffa e falso».

E lui?

«Disse: “Io, e non l’Idv, voglio fare qualcosa con te”».

Ma lei non abboccò.

«No, come rifiutai i corteggiamenti di Veltroni».

QUINDI PER TUTTI I DI PIETRISTI CANNIBALI.

IL VOSTRO SPARGERE MERDA SULLE PERSONE NON REGGE.
CERCARE DI SCREDITARE PECORA CERCANDO DI FAR INTENDERE CHE L'ABBIA FATTO PER INVIDIA O PER FINI PROPII E' UNA MENZOGNA!!!

ALTRIMENTI DI PIETRO SMENTISCA!!!ALTRIMENTI VELTRONI (dall'oltretomba)SMENTISCA!!!

SIETE DELLE PICCOLE PERSONE, INDEGNE.

USATE I METODI, CHE SONO PROPII DELLA MAFIA E DEL POTERE. CERCATE DI SCREDITARE QUELLO CHE PER VOI E' L'AVVERSARIO. SOLO PERCHE' HA DETTO LA VERITA'.
PERCHE' HA IL CORAGGIO DELLA VERITA'.
COSA CHE VOI NELLA VOSTRA IPOCRISIA NON AVETE.

VIVA I MOVIMENTI!!

Simonetta Strangiu 24.03.09 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ora che si sono "sciolti" il saluto romano lo devono fare a Slvio Benito 1°?

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Chezz ! Che sfiga !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Sapevate che è possibile battezzarsi anche in età adulta?
molte anime perse ritrovando la retta via abbracciano questo desiderio,
non è neccessario rivolgersi ad associazioni o altro,
ciò che importa è la consapevolezza di aver aperto il cuore all'amore,
rivolgetevi con rinnovato spirito all Chiesa di cui nutrite maggior fiducia,
approfondite la "lieta novella".

Peppone Deiana Commentatore certificato 24.03.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo fermi...ma non tanto...

dovremmo fermarci un pochino di più...

come gli autotrasportatori...!!!!

;)

Viola del pensiero Commentatore certificato 24.03.09 18:19| 
 |
Rispondi al commento

LIBERTA' DI ABUSO PER LEGGE,ECCO IL PIANO CASA DEL GOVERNO.

http://www.antiberlusconi.it/?cat=18

gna omo Commentatore certificato 24.03.09 18:16| 
 |
Rispondi al commento

23/03/09
Israele avverte gli USA : "Liberate Madoff o è rischio guerra"

Sorcha Faal 23 marzo 2009

Stampa
Manda per E-mail
Testo



I rapporti dei Servizi Segreti russi riferiscono oggi che il subentrante Primo Ministro dell'ala destra Benjamin Netanyahu ha 'ordinato' al Presidente Obama di liberare Bernard Madoff - il discreditato investitore di Wall Street - pena il 'rischio di una guerra piena e totale.'

Quello che non viene detto negli USA, circa il peggior caso di sempre di frode finanziaria - la frode che coinvolge l'ex agente del Mossad Bernard Madoff - è che i miliardi di finanziamenti raccolti fra i più ricchi degli Americani-Israeliti sono stati utilizzati per finanziare la rete globale dell'Intelligence israeliana, ritenuta responsabile di numerosi attacchi contro tutti quelli da essi percepiti come nemici, attacchi che includono quelli portati contro l'America l'11 settembre del 2001.

Secondo questi rapporti, Madoff era il finanziatore capo di una ampia rete di spionaggio e sabotaggio messa in piedi da Jacob Perry (Yankov Peri); ex direttore dell' Ente Israeliano per la Sicurezza (Shin Bet), che si 'trasformò' in uno dei più potenti uomini d'affari americani
e guidò quello che le fonti FSB chiamano смертоносная шатия 7 [tradotto grossolanamente in italiano : La banda dei 7 Assassini ], che fa riferimento ai capi di questa cricca di cospiratori americo-israeliani che, a parte Madoff e Perry, include :

- Henry Taub, ungherese nato americo-israeliano, creatore del gigante ADP, sul libro paga USA, che continua ad inviare all'intelligence israeliana fiumi di dati finanziari su praticamente ogni cittadino USA.

- Maurice Greenberg, americo-israeliano, ex presidente e CEO dell' AIG ( American International Group ), la 18ma più grande azienda pubblica al mondo con la sua più grande organizzazione di assicurazioni e servizi finanz

Fulvio Santarelli, Gualdo Tadino Commentatore certificato 24.03.09 18:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il culattone é salito sull'unico Freccia Rossa che non perde pezzi ! Che sfiga !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo e riporto dal televideo: EPIFANI: "FINI PERSONAGGIO DI ALTA LEVATURA". Che bello, un EX COMUNISTA DI MERDA CHE FA I COMPLIMENTI AD UN EX FASCISTA DEL CAZZO!. Certo che siamo messi bene.

Giovanni Biasini, Varese

CICCINO LOFROCIO 24.03.09 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Editto bulgaro

ANCHE L’APPELLO DA’ RAGIONE A SANTORO

La Corte d'Appello di Roma, sezione lavoro, ha respinto il ricorso della Rai contro Michele Santoro, confermando la sentenza di primo grado sia per la parte che riguarda il risarcimento economico che per quella relativa al rispetto della collocazione e del ruolo legato al programma in onda al momento della sospensione.

Il Tribunale del lavoro aveva imposto il ritorno in video di Santoro dopo l’editto bulgaro, con il quale veniva tolto dal video per oltre due anni.

La Rai aveva fatto il ricorso in appello, contestando che la sentenza avrebbe inciso sull'autonomia imprenditoriale dell'azienda.

Il ricorso oggi è stato respinto, con la decisione della Corte d'Appello di Roma sezione lavoro, presidente Ermanno Cambria, relatore Donatella Casablanca.

''Con la sentenza di oggi siamo ad oltre 10 giudici - commenta l'avvocato Domenico D'Amati, legale di Michele Santoro - che danno ragione a Santoro e torto alla Rai.

La decisione di oggi e' una gran bella soddisfazione''.
D’Amati ha fatto presente di aver chiesto il rispetto degli accordi contrattuali, “disattesi dall’azienda in seguito all’intervento del Presidente dl Consiglio Berlusconi che aveva ordinato di bandire il giornalista dai teleschermi”.

Fonte: annozero.it

Silvanetta P. Commentatore certificato 24.03.09 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto probabilmente, entro il 2009 sarà reso pienamente effettivo il trattato di Lisbona!
Finalmente, il nano conterà ben poco e non ci sarà più nessuna disputa sulla costituzione italiana:
Ubi maior minor cessat!:)

Con chi ce la prenderemo? Ce la potremo prendere con qualcuno?

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
mi sono piaciuti molto i video che hai segnalato.
Condivido in pieno la tua linea... ma speriamo di fare in tempo... prima della dittatura mondiale e dei microchip...
tvb
anna

anna montaldo 24.03.09 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto un piccolisimo incidente con la macchina. Una camion svoltando a sx mi urtava con le ruote mentre sovraggiungevo in direzione opposta.
Facciamo il CID ho chiesto al camionista.
No!! per un danno così piccolo non conviene mi risponde.
Va bene, allora dammi tutti i tuoi dati così farò fare un preventivo dal carrozziere per fatti saldare il tuo debito nei mie confronti in maniera onesta .
Voglio vedere, ho pensato tra me e me, se è vero che gli italiani hanno questa classe politica per il semplice fatto che sono ladri.
(N.b. Questa non è la mia prima indagine su questo versante! ne ho fatte molte altre in diversi settori sempre con la medesima fattezza, ossia, io ci perdo ma non me ne fraga un cazzo! giusto per sapere!
Ebbene!
Quel signore non risponde alle mie chiamate messaggi o quant'altro, è irreperibile.
Per il danno non me ne frega niente, non ho bisogno dei suoi soldi, mi importa invece della vergogna di appartenere ad una nazione con un popolo di ladri e ipocriti.
Berlusconi a questo punto non fa altro che il suo mestiere!!!!!
Tutti ladriiiiiiii!!!!!!!!!!
Ladri anche a costo di perdere l'onore,
ladri anche per un centesimo,
ladri per il semplice fatto di esserlo in maniera quasi onesta e trasparente.
Politici di merda per un popolo di merda.
Merda su merda fa la stessa puzza.

Mauro MEO 24.03.09 18:03| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PIANO CASA DI BERLUSCONI SERVE SOLO PER DARE SLANCIO A TUTTI I SUOI AMICI COSTRUTTORI E' PALESEMENTE CHIARO!
NOI ITALIANI MEDI CHE MINCHIA CE NE FREGA... FACCIAMO FATICA A TIRARE A FINE MESE, MO CI METTIAMO AD AMPLIARE CASA.... RIDICOLO!

gna omo Commentatore certificato 24.03.09 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Sembra una barzelletta; oggi ad una persona che si lamentava del governo, del lavoro che non c'è,dal fatto che tutti i politici sonoladri ho detto: ma scusa, tu non hai votato Berlusconi? D che cazzo ti lamenti? Risposta: sono 20 anni che non voto,per me possono morire tutti. Peccato che si è dimenticato che alle ultime elezioni era candidato al consiglio comunale; indovinate con chi? Non hanno neanche il coraggio, ne la dignità di dire per chi votano, e guardate che sono la stragrande maggioranza quelli che non hanno votato Berlusconi, ma allora come minkia è che questo è diventato il padrone dell'Italia? Mistero della fede direbbe un cattolico che ancora crede ai miracoli, noi purtroppo non possiamo neanche appellarci a loro.

Sebastiano O. Commentatore certificato 24.03.09 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Sulla linea Firenze-Bologna col cappellino da deficiente?Sia mai che a San Benedetto val di Sambro..

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 18:00| 
 |
Rispondi al commento

"voglia di reagire, di impegnarsi e magari lavorare anche di più, reagendo a questa influenza americana, a questo virus che viene dall'America".

L’amico Bush non era infetto, altri tempi.

Il governo fa ridere.
Grazie.

gennaro f. 24.03.09 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha un paio litri di diazepram, 4 etti di bromuro e circa un chilo e mezzo di xanax in pastiglie da spedire a casa di confalonieri?
Mi e' sembrato isterico, a Report, e bisognoso di cure psichiatriche

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 24.03.09 17:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PUNTATA DI REPORT DI DOMENICA, DOVREBBA ESSERE TRASMESSA A RETI UNIFICATE PER UNA SETTIMANA INTERA....CHISSA CHE POSSA RISVEGLIARE QUALCHE NEURONE SANO NELLA TESTA DI TUTTI I COGLIONI CHE HANNO VOTATO IL MAFIO-NANO PORTATORE DI FASCIO.

gna omo Commentatore certificato 24.03.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà a GENCHI ed a tutti quelli "sospesi" dal servizio perchè facevano il loro dovere!Forse troppo per qualcuno!
Vero nano-nano??

Vincent C. Commentatore certificato 24.03.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA SERIA:

COLLETTA GENERALE E METTIAMO UNA TAGLIA DA 1 MIGLIONE DI EURO SULLA TESTA DEL NANO-MAFIOSO CALPESTATORE DI GIUSTIZIAA E SMANTELLATORE DELLA COSTITUZIONE.

PARLO SUL SERIO! COME NEL FAR-WEST UNA TAGLIA SULLA TESTA DEI MAFIOSI.

PENSATECI .......PENSATECI, LO VOGLIO 3 METRI SOTTO IL LIVELLO DEL MARE.

gna omo Commentatore certificato 24.03.09 17:53| 
 |
Rispondi al commento

http://www.antimafiaduemila.com/content/view/14158/48/

Interrogato teste, a casa Siino ho visto un Pm

24 marzo 2009
Palermo. I magistrati della Procura di Palermo che da alcuni mesi hanno avviato nuove indagini che si basano in gran parte sulle dichiarazioni di Massimo Ciancimino, il figlio di Vito, il politico corleonese condannato per mafia, stanno indagando su intrecci fra borghesia e mafia a Palermo.
In particolare Ciancimino ricostruisce una rete di affari 'occulti' che facevano capo a suo padre e parla dell' imprenditore Ezio Brancato e della moglie Maria D'Anna con i quali avrebbe costituito la società Gas, venduta in seguito a un gruppo di spagnoli. Una parte di questi retroscena Massimo Ciancimino li ha raccontati ieri a Bologna durante la sua deposizione in aula davanti ai giudici della corte d'appello che lo stanno processando per riciclaggio. Nell'ambito della nuova inchiesta dei pm è stato acquisito un verbale di dichiarazioni, dello scorso febbraio, in cui un ex primario dell'ospedale Civico di Palermo afferma che alla fine degli anni Ottanta, ha visto a cena a casa dell'allora "ministro dei lavori pubblici" di Cosa nostra, Angelo Siino, il magistrato Giusto Schiacchitano, all'epoca sostituto procuratore a Palermo. Il magistrato è stato consuocero di Brancato, perché il figlio ha sposato Monia Brancato che adesso é parte civile nel processo a Ciancimino."A casa di Angelo Siino erano presenti numerose persone, tra le quali il magistrato Giusto Sciacchitano ed ufficiali dell'Esercito di cui però non ricordo il nome". E' il contenuto delle dichiarazioni dell'ex primario del Civico, Vincenzo Alessi, oggi in pensione, che ha reso al sostituto procuratore Nino Di Matteo il 10 febbraio scorso, nell'ambito del processo all'ex deputato regionale Giovanni Mercadante accusato di mafia. Il verbale è stato depositato agli atti del processo al politico e adesso è stato acquisito nella nuova inchiesta che si basa anche sulle dichiarazioni di Massimo Ciancimino.

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Occorrerebbe nazionalizzare le banche centrali, e ridistribuire la ricchezza, ma questo significherebbe risolvere la crisi! Ma poi come ci ammazzano?:)

Certo le guerre! le guerre ne ammazzano tanti, ma vuoi mettere la guerra dei poveri?

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI" Il piano casa che circola non è il mio" Lo sapevamo già. Il tuo riguardava solo le ville tue e dei tuoi amici.

JONNY G. Commentatore certificato 24.03.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Vi vuole piccoli come lui un pò gialli che lavorano in nero

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://palermo.repubblica.it/dettaglio/ciancimino-jr-nuove-accuse-ai-politici/1608089

Ciancimino jr, nuove accuse ai politici
Massimo Ciancimino svela chi erano i politici e gli imprenditori legati a sua padre, «don» Vito. Al processo per riciclaggio che si sta svolgendo a Bologna ha ribadito che il senatore Carlo Vizzini "era nella compagine della società del gas con o senza quote ufficiali"
di Francesco Viviano

«Carlo Vizzini era nella compagine della società del gas con o senza quote ufficiali, ed altri soci erano Salvo Lima Calogero Pumilia, Enzo Zanghì, Pino Blanda ed Enzo Cirà mentre le azioni di mio padre erano nella quota riferita alla famiglia Brancato». Esordisce così, prima e durante l´udienza che si è celebrata ieri a Bologna, Massimo Ciancimino, figlio del defunto «don» Vito, nel processo d´appello per riciclaggio dove è imputato anche il professor Giovanni Lapis. Lapis è considerato dall´accusa prestanome di Vito Ciancimino, ma negli ultimi interrogatori resi ai pm di Palermo, che hanno avviato un´altra indagine sulle nuove dichiarazioni di Massimo Ciancimino (rapporti tra mafia, politica, sulla «trattativa» tra lo Stato e la mafia ed il pagamento di tangenti a magistrati, politici e imprenditori), i due imputati hanno raccontato fatti nuovi che hanno allargato l´inchiesta, accendendo i riflettori su alcuni personaggi eccellenti, tra cui appunto Vizzini e Saverio Romano. Ciancimino ha infatti detto che i 4 milioni e 700 mila euro che aveva incassato dalla vendita della Sirco all´azienda spagnola, Gas Natural, erano la quota spettante a suo padre che era «rappresentato dalla famiglia Brancato», Maria e la figlia Monia, che hanno a loro volta denunciato Lapis e Ciancimino per estorsione. Monia Brancato, che era sposata con Antonello Sciacchitano (figlio del sostituto procuratore della Direzione nazionale antimafia, Giusto Sciacchitano) era uscita indenne dalla prima inchiesta.

(continua al link)


Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Pamela Anderson scrive a Obama:
"Dear Mr. Obama - propone l'ex playmate -,
lei dovrebbe depenalizzare la marijuana in modo da porre termine allo spaccio.
Al contrario, dovrebbe incoraggiare la coltivazione in piantagioni specializzate:
si creerebbero posti di lavoro e si migliorerebbe pure l'ambiente".

Ue Pamela vieni in italia la marijuana è legale, altrimenti come si può spiegare il fatto che miglioni di coglioni hanno votato il nano-mafioso..... solo con il fatto che si sono fumati il cervello.

gna omo Commentatore certificato 24.03.09 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Il burattinaio
di Massimiliano Viviani -


Chi rappresenta il vero burattinaio della politica italiana?
Ma lui, il governatore della Ba-nca d'Italia, Mario Dra-ghi.
(...)
I partiti di governo vengono spazzati via, e a Palazzo Chigi salgono "tecnici indipendenti": Ama-to ('92), Ciam-pi ('93), Di-ni ('95), Pro-di ('96), tutti vicini ai grandi poteri finanziari internazionali.
Obiettivo principale: lo smantellamento del patrimonio statale, Iri innanzi tutto, che faceva gola ai vari Goldm-an Sa-chs, Coo-pers, Mor-gan Stanley, Ba-rclays...


Costoro nel giugno del '92 si erano riuniti sul panfilo Bri-tannia al largo di Civitavecchia alla presenza dell'allora governatore della Banca d’Italia Cia-mpi e dello stesso Mario Dra.ghi.

Lì furono decisi i termini della svendita del Paese.
Per rendere la cosa più facile furono conclusi accordi circa la svalutazione della lira, che si sarebbe aggirata intorno al 30%, quindi a condizioni di svendita fallimentare.
Pochi giorni dopo, casualmente, cade il governo Andreotti, l'ultimo della "prima repubblica", e inizia il primo governo "tecnico" Ama-to, il quale si affretta a trasformare in SpA le aziende di Stato: I-RI, E-NI, IN-A ed E-NEL.


Complice anche il filantropo Soro-s che speculò sulla Lira facendoci uscire dallo S-ME, la stampa alimentò una campagna martellante per incutere il timore nel popolo italiano di “non entrare in Europa".
Condizione essenziale per entrarvi era infatti diminuire l'enorme debito pubblico italiano, e per fare questo c'era solo una via: vendere massicciamente tutto il comparto industriale statale.
(...)abbiamo come governatore della Banca centrale un uomo di fiducia di una banca privata americana.
L'elezione di Dra-ghi a governatore rappresenta la conclusione della lunga battaglia politica cominciata nel 1992.
Di fatto, il potere finanziario internazionale ha vinto. Oramai sono loro che comandano.
(...)

http://notizielibere.myblog.it/indice-puntato/

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Non arrivate a inizio mese?State a casa..meno spese..meno danni..coltivate l'orto altro che lavorare di più..mandate lo gnomo al circo a lavorare di più..se l'ingranaggio si inceppa si inceppa per tutti..anche per loro visto che per loro siamo solo schiavi voglio proprio vedere di cosa si sostenteranno..ricordatevi lo sciopero degli autotrasportatori..ma è utopia lo so l'italiano è stupido e pecora..

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Per una nuova RESISTENZA : Con Gioacchino Genchi

Scritto da Benny Calasazio-Sonia Alfano-Salvatore Borsellino
Martedì 24 Marzo 2009 11:35

Da ieri Gioacchino Genchi è stato sospeso da ogni funzione dalla Polizia di Stato.
Col provvedimento di sospensione dal servizio sono stati ritirati il tesserino, la pistola e le manette.
La motivazione è addirittura una replica ad un giornalista di Panorama che lo accusava di essere un bugiardo lasciata sulla sua bacheca di Facebook, in cui Genchi si difendeva in modo misurato e contenuto.
Riteniamo che ieri si sia toccato il fondo in una vicenda che ha chiarito, qualora ce ne fosse stato bisogno, cosa può accadere a chi cerca di fare luce sui coni d’ombra di cui l’Italia è piena, a chi vuole dare giustizia ai familiari delle vittime delle stragi, a chi vuole smantellare i comitati d'affari e le nuove P2. Chi tocca i fili dell'alta tensione muore. Noi forse siamo ancora in tempo.
Siamo indignati e sconcertati da quello che sta accadendo ad uno dei migliori uomini dello Stato italiano, un uomo che forse quello stesso Stato fondato sul sangue delle stragi del 1992, non merita, come non lo meriteremmo noi se rimanessimo inermi ad assistere a questo massacro.
Abbiamo deciso che è ora di reagire, e non più con comunicati, con articoli e con sterili prese di posizione. Noi vogliamo mostrarci, vogliamo farci vedere da chi in questo momento sta decidendo sul futuro del dott. Genchi. Senza violenza e senza aggressività, senza guerriglia, che non ce ne voglia il ministro Brunetta.
Pacificamente vogliamo dimostrare che Gioacchino Genchi è circondato da persone per bene che nutrono per lui una stima e un'ammirazione incondizionata.
Per questo vi invitiamo ai

SIT IN DAVANTI A TUTTE LE QUESTURE D'ITALIA SABATO 28 MARZO DALLE ORE 10 ALLE 15.

segue

http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1206:per-una-nuova-resistenza--con-gioacchino-genchi&catid=2:editoriali&Itemid=4


Silvanetta P. Commentatore certificato 24.03.09 17:39| 
 |
Rispondi al commento

PARADISI FISCALI


(...)
Né l'Italia sta a guardare.
Secondo la sezione antiriciclaggio dell'Ufficio Italiano Cambi, nel 1999 erano non meno di 10mila miliardi di lire i capitali che lasciavano l'Italia per emigrare nei forzieri offshore;
e non risulta che il cosiddetto scudo fiscale, introdotto a beneficio dei capitali che rientrano, abbia sortito un effetto decente. Anzi, il denaro ha continuato a battere le solite strade occulte.
Anzi, tutto risulta ancora più facile oggi, e anche incredibilmente veloce, grazie al trasferimento elettronico: in meno di 24 ore - vi assicurano - potete "movimentare" il vostro denaro ben 72 volte in giro per il mondo.


Ci provò De Gaulle.
Nel 1962 organizzò una specie di spedizione militare inviando a Monaco centinaia di doganieri per pretendere dal Principato l'impegno a tassare i residenti francesi.
Più recentemente, Angela Merkel ha mosso i servizi segreti e stanziato 5 milioni di euro per corrompere un funzionario di banca del Liechtenstein e indurlo a rivelare i nutriti elenchi di cittadini tedeschi con patrimoni imbucati a Vaduz.
Ora ci prova l'Europarlamento: non più tardi di qualche giorno fa ha chiesto la chiusura delle piazze finanziarie offshore, prevedendo sanzioni già a partire dal Supervertice, quello del G20 fissato a Londra il 2 aprile.
In pratica crollerebbe un Muro anche nel 2009, andrebbe in frantumi una Superpotenza detta Segreto Bancario.
Sì, chi ci crede.

fonte Liberazione

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Scusate.....amici delle liste civiche......
Sto cercando di capire...perchè capire dove si vuole andare a parare inizia ad essere problematico.
La filosofia principale del movimento sarebbe quella di riapproppriarsi della politica, partendo dal basso, tramite le LISTE CIVICHE LOCALI A 5 STELLE.
Ci sono poi alcune sottofilosofie abbastanza ben delineate e condivisibili.
Il tutto, possibilmente, sviluppato da cittadini al di fuori dei partiti, insomma, della CASTA UGUALE A dx e sx, anzi forse meglio la dx perchè si preferisce il nemico invece del falso amico....

Benissimo.
Linea del non voto alle elezioni, perchè anticostituzionali in quanto non possiamo sceglierci il candidato.
Perfetto.
Nell'arco del tempo, però, sì insomma...la filosofia vacilla...
-Mah. DiPietro non è poi così male...
-Serenetta Monti flirta con FN "perchè portano avanti temi che sono vicini a quelli del movimento"....
Vabbè, Serenetta ha esagerato, la persona vale...tre mesi lontano dai manganelli e la perdoniamo...
-Pdl e Pd-l sono totalmente uguali...però Soru...c'avrebbe anche il suo perchè.
-Poi DeMagistris si candida alle Europee per Idv e il padrone di casa esulta perchè in Europa "c'è la testa del serpente"....però ci manda a Sasso Marconi...bah...
-Si vocifera pure che Sonia Alfano....in pratica numero due del movimento si candiderà per le Europee......il che non è male per una lista LOCALE CHE VUOLE CAMBIARE LE COSE DAL BASSO!!!!

Domanda...
C'è qualcuno che si vuol porre il problema di dove si sta andando O NO????

Non era più semplice DA SUBITO fare la LISTA NAZIONALE con a scalare le LISTE LOCALI dandosi una strategia certa per poi andare a mordere la "TESTA DEL SERPENTE" in Europa?
Magari avremmo pure avuto uno straccio di deputato che avrebbe illustrato i lavori parlamentari...no, pareva brutto.

Ps.
L'unico per cui avrei tollerato l'esultanza per la sua candidatura era Gioacchino Genchi!
Almeno si tentava di salvargli la cotica.

Redpartisan serata

maurizio spina Commentatore certificato 24.03.09 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonaserata popolo di sbattezzati navigatori.

Peppone Deiana Commentatore certificato 24.03.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento

AGLI USURAI E AI LADRONI DI STATO SALMONE E CHAMPAGNE.......

AI POVERI LAVORATORI SENZA LAVORO ...LA CARITAS !!

MA VA A FANCULOOOOOOOOOOOOOOOOO !!

juan miranda 24.03.09 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Lettera di LEAP/Europe2020 al G20 del 2 Aprile 2009 di Londra

(...)
Se, incontrandovi a Londra il prossimo 2 Aprile, non sarete in grado di adottare un insieme di decisioni concrete e innovative, focalizzate sui punti e sui problemi essenziali, ed avviale entro l’estate del 2009, la crisi entrerà nella fase del dissesto geopolitico globale entro la fine dell’anno, con conseguenze sul sistema internazionale e sulla stessa struttura delle organizzazioni politiche più grandi come USA, Russia, Cina ed UE. Dopo, ogni vostra possibilità di controllare il destino di 6 miliardi di cittadini del mondo sarà finita.

La vostra scelta: una crisi lunga 3-5 anni o una crisi lunga almeno-un-decennio?
(...)


Tre raccomandazioni strategiche di LEAP:


1. La chiave nella risoluzione del problema sta nella creazione di una nuova moneta di riserva internazionale!

2. Preparare schemi di controllo delle banche prima possible!


3. Fate in modo che il FMI valluti i sistemi finanziari USA, UK e svizzero!

(...)


http://informazionescorretta.blogspot.com/

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caso Genchi: doverosa precisazione al Corriere della Sera

di Redazione – 23 marzo 2009

Riportando la notizia della sospensione dal servizio della Polizia di Stato del Dott. Gioacchino Genchi il Corriere della Sera ha scritto erroneamente ...
... che il provvedimento è stato adottato a seguito dell’inchiesta avviata dalla Procura di Roma.

Vista la violenta campagna mediatica già in atto nei confronti del consulente delle procure riteniamo doveroso segnalare l’errore e rettificare.

Le indagini della Procura di Roma non riguardano minimamente i provvedimenti notificati questo pomeriggio al Dott. Gioacchino Genchi, così come riportato nel sito web del quotidiano.
I quali sono stati decisi dal solo Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno e sottoscritti dal Capo della Polizia Antonio Manganelli.

Tra l’altro con motivazioni assolutamente incredibili, tra le quali la pubblicazione sul suo blog “legittima difesa” di un dialogo con un giornalista del settimanale “Panorama” al quale lo stesso Genchi aveva risposto dopo essere stato deliberatamente insultato.

In merito alla diffida che ha preceduto di poche ore la notifica della sospensione dal servizio si è già espresso il nostro direttore, Giorgio Bongiovanni, con una lettera aperta indirizzata proprio al Capo della Polizia Antonio Manganelli che vi invitiamo a sottoscrivere.

In difesa del dott. Gioacchino Genchi e della nostra Democrazia.


http://www.antimafiaduemila.com/content/view/14152/48/

Silvanetta P. Commentatore certificato 24.03.09 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Travaglio, Ti rivolgo delle domande e risposte verificabili sul web.
Berlusconi è un pregiudicato? Si.
E' stato più volte condannato in sede definitiva? Si.
E' stato più volte prescritto? (si da ai colpevoli e non innocenti) Si.
E' stato più volte amnistiato? (si da ai colpevoli e non innocenti) Si.
Telecomanda milioni di concittadini con un tamtam giornaliero di notizie: ingigantite, rimpicciolite, omesse ,cioè secondo la sua convenienza? Si.
I telecomandati si sono bevuti il cervello nel credere a servi/pecoroni/dipendenti giornalisti di Mediaset e Rai ai suoi comandi, che possano riferire verità scomode su di lui? Si (prima parte). No (seconda parte).
Grazie per il Tuo lavoro, continua a informare!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Quando si vogliono ottenere "RISULTATI" lo si deve fare "PENSANDO" ed "AGENDO" in modo "RAZIONALE", per cui pretendere di colpire ("DEMOCRATICAMENTE" parlando) contemporanemente "TUTTI" i vari signori "PREPOTENTI" con "TROPPI SOLDI" di "TUTTE" le varie "CASTE" è solo una mera "UTOPIA".
Bisogna iniziare dai "PRE-POTENTI" a noi più "VICINI", i signori politicanti "PARTITICIZZATI", che essendo "ELETTI" (anche se non "DIRETTAMENTE") da "NOI" cittadini e quindi nostri rappresentanti nelle istituzioni "PUBBLICHE" dello Stato "LAICO" italiano, vengono "PAGATI" direttamente da "NOI" cittadini italiani per emanare "LEGGI" utili a "TUTTI" e che quindi "DEVONO" rispondere "DIRETTAMENTE" a "NOI" cittadini italiani di quello che fanno.
Poi, via via, a "CASCATA", si continuerà a colpire (sempre "DEMOCRATICAMENTE" parlando) gli altri "PRE-POTENTI" con "TROPPI SOLDI" di altre "CASTE" (pubbliche o private), "NON ELETTI" da noi cittadini ma comunque presenti a vario titolo sul suolo dello Stato italiano.

Fine della breve lezione di "STRATEGIA"...

Il Principe Viola 24.03.09 17:21| 
 |
Rispondi al commento

UniCredit da Mercoledì è diventata la prima banca in Europa a riferire che prenderà in seria considerazione un aiuto di Stato in due paesi, potenzialmente crea un precedente per le banche transfrontaliere in cerca di nuove iniezioni di capitale in cui cimentarsi con la crisi finanziaria mondiale, Unicredit è una delle banche con l'esposizione più pesante in Europa centrale e orientale, I due paesi (italia e Austria) si sono messi a disposizione per consentire fondi per gli aiuti di Stato per le banche in cambio di impegni a mantenere il prestito ai clienti. UniCredit possiede Bank Austria, che più grande banca del paese.
Alessandro Profumo, amministratore delegato di UniCredit, ha detto che è troppo presto per dire quanto la banca potrebbe chiedere. Egli ha detto l'iniezione dovrebbe essere completato entro agosto.Il Signor Profumo ha detto chel'iniezione UniCredit permetterebbe di competere su una base di parità con i concorrenti che hanno ricevuto iniezioni di denaro dai loro governi.
E 'stato relativamente ottimista circa il quadro economico in Europa, dicendo: "Nel complesso, per macro numeri sono ancora molto cupo, ma vi sono alcuni piccoli segnali che il deterioramento sta rallentando, che credo sia molto importante".
UniCredit è il principale finanziatore in Europa centrale e orientale, e possiede banche dalla Polonia al Kazakistan. Alcuni analisti di UniCredit aveva suggerito, potrebbe essere necessario un supplemento di € 6 miliardi di rafforzare la sua base di capitale.

Bel “pezzo” del financial times,
che descrive bene l’esposizione europea di questa banca, e dell’ottimismo del sig.Profumo,
che entro agosto ricorrerà ad aiuti statali.
Haaaa maledetta finanza creativa.

Peppone Deiana Commentatore certificato 24.03.09 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Lei dove sta Travaglio?

=============================================

affanculo...... Forte questa.....

Io so' io e voi nun sete 'n cazzo xx Commentatore certificato 24.03.09 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche i governi europei, in particolare quello francese, oltre che le multinazionali farmaceutiche e le logge, sono con noi!
Praticamente abbiamo conquistato tutti, abbiamo vinto: a noi basta che ci togliamo il nano dalle balle e tutti saranno con noi!:)))

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa che più mi rattrista è che la sinistra ha permesso al mafio-nano di fare quello che voleva e si sono comportati da stuzzi, hanno messo la testa sotto terra, ad ogni legge canaglia del psico-nano-mafioso si sono astenuti ..... merdacce!!!
Ho come l'impressione che noi italiani abbiamo perso il senso della giustizia, non siamo più in grado di fare le scelte giuste.
La maggior parte dei militanti del PDL sono indottrinati alla presa per il culo e a fingere che tutto và bene, del PD non ne parlo nemmeno mi fanno pena, sono dei venduti!
Il psico nano ha trasformato la politica in un format televisivo, non ci rendiamo conto ma il realiti televisivo esiste da quando la merdaccia del nano è entrato in politica, manca solo che alle prossime elezioni si voti mediante sondaggio telefonico!
Povera italia, tutti sanno e nessuno fà nulla...a ciascuno il suo, ed al nano un cappio al collo!

gna omo Commentatore certificato 24.03.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA - La lotta all'evasione fiscale non ha subito rallentamenti, anzi nel 2008 sono stati raggiunti ''risultati record''. A parlare e' il direttore dell'Agenzia delle Entrate Attilio Befera che mette subito in chiaro: ''Si e' parlato molto di evasione nei giorni scorsi. Dire che la lotta all'evasione e' rallentata e fare errata informazione. Noi abbiamo deciso di far parlare i numeri''.

...ma di quali numeri vuoi "sbeferare" servo!!!

L'incremento dell' 8% è dato dalla programmazione degli accertamenti fiscali dell'anno precedente....vedrai a fine anno che botto!

Aria Flory Commentatore certificato 24.03.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento

PORTA A PORTA NON SI SMENTISCE : LA POLITICA DEL NULLA !

LA RUSSA E BERSANI, AVENDO RISOLTO I PROBLEMI DI QUESTO PAESE, SI ACCAPIGLIANO SULLE FESTE DELLA REPUBBLICA.

IL 25 APRILE, IL 2 GIUGNO, IL 24 NOVEMBRE.

MA LORO DUE C'ERANO IN QUEI GIORNI ED IN QUEGLI ANNI PER PONTIFICARE, OSANNARLE O NEGARLE ?

E' COME SE DESTRA E SINISTRA FRANCESE LITIGASSE OGGI SULLA RICORRENZA DELLA PRESA DELLA BASTIGLIA.

MA CHE STIANO ZITTI E SPARISACANO DALLE TELEVISIONI (LORO E TUTTI I POLITICI): ALMENO ANDREMO A DORMIRE MENO INCAZZATI !!!!!

alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 24.03.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo scopone scientifico
Marco Travaglio
Oltre a raccontare, per la prima volta in tv, lo scandalo Rete4-Europa7, lo strepitoso Report di domenica ha fornito un'imperdibile galleria di mostri da far impallidire il museo Lombroso. Perché dei furbastri che per 25 anni han regalato al Cainano il monopolio dell'etere, ciò che più preoccupa non sono le azioni o le parole: ma le facce. La faccia muschiosa di Mammì, oggi dedito allo scopone scientifico («grande lascito dell'Illuminismo»). La faccia biforcuta di Violante, che si vanta di aver «garantito a Berlusconi e Letta di non toccare le tv fin dal '94». La faccia sulfurea di Amato, che sogghigna sull'illegalità legalizzata all'italiana: «I decreti Craxi? C'ero, ma non ricordo. Da noi le cose sono “tendenzialmente vietate”, eh eh..». La faccia di tolla del Garante dell'Antitrust, anzi del Trust: «Noi resistiamo, andiamo avanti come la spada». La faccia inciucesca dei ministri Maccanico, Cardinale e Gentiloni, sotto i cui nasi è transitato il più colossale conflitto d'interessi della storia senza incontrare resistenza alcuna. La faccia impunita dell'Avvocato dello Stato che copia le memorie degli avvocati Mediaset. La faccia godereccia di Confalonieri, che li ha messi nel sacco tutti (senza faticare granchè) e ora mente sui 50 mila euro che avrebbe «piluccato» al sottoscritto; sul «pretore di Avellino» che nel 1984 avrebbe bloccato le sue tv (erano quelli di Torino, Pescara e Roma); e sul povero Di Stefano, destinatario di «favori politici enormi, diversamente da noi» (ha detto anche questo). Intanto, in sottofondo, Jannacci canta «Meno male che ho trovato te».

lalla l. Commentatore certificato 24.03.09 17:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia la crisi minaccia la libertà di stampa
Pubblicato sabato 21 marzo 2009 in Spagna
[El Paìs]
Il Governo manovra per piazzare uomini di fiducia a capo dei giornali di maggior prestigio
Il cataclisma finanziario, la crisi pubblicitaria, l’adattamento all’universo digitale e i licenziamenti dei giornalisti sono temi comuni a tutti i giornali del mondo.
Molti esperti, e non pochi lettori, temono che tale situazione incida sulla qualità della stampa. In Italia, forse il paese europeo insieme alla Russia in cui il controllo politico dei media è meno discutibile, l’inquietudine è doppia.
Al duopolio televisivo, o più semplicemente monopolio assoluto, formato da Mediaset e RAI, potrebbe aggiungersi molto presto una sorta di rivoluzione della stampa.
Dietro a questo movimento tellurico in elaborazione risuona il solito nome: Silvio Berlusconi, magnate dei media e primo ministro, il cui nuovo obiettivo sono le due testate giornalistiche milanesi di maggior prestigio, Corriere della Sera, il più importante quotidiano italiano, e Il Sole 24 Ore, il principale giornale economico nazionale.
“Questa volta Berlusconi non farà prigionieri, vuole controllare tutto e lo farà”, dice Giancarlo Santalmassi, giornalista RAI dal 1962 al 1999 e direttore di Radio24 fino a quando, l’autunno scorso, fu allontanato dopo essere stato dichiarato nemico ufficiale del Governo del Cavaliere nel 2006.
Enzo Marzo, storico giornalista del Corriere, è pienamente d’accordo con Santalmassi; giovedì scorso, nel corso di un dibattito sulla libertà di stampa che si è svolto presso la sede della Commissione Europea a Roma, ha affermato che la battaglia per la direzione del giornale è già iniziata.
Il nucleo dirigente del gruppo RCS (editore di Unedisa in Spagna) e proprietario del Corriere, spiega Marzo, ha ritirato la fiducia al direttore del quotidiano, Paolo Mieli, e sta valutando due sostituti: il primo, Carlo Rossella, sponsorizzato da Berlusconi e il secondo, Roberto Napoletano, diretto

lalla l. Commentatore certificato 24.03.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

http://www.signoraggio.com/signoraggio_lariservafrazionaria.html

Informati, schiavo!

Capisc' a mme!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 24.03.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento

S'è persa l'essenza.
E' rimasta solo la scemenza.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adolfo... spero che tu sia un vecchio... spero che quel nome ti sia stato 'imposto' prima degli anni '40... che se fosse il contrario devo proprio dedurre che i tuoi genitori siano degli imbec.... ma ancor più te che invece di nasconderlo te ne fai vanto...

rob m., como Commentatore certificato 24.03.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Salta anche questa se ci riesci:


http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Silvio_Berlusconi#Sondaggio:

andrea colombone (barrik), novi ligure (AL) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Il blog è invaso dalla merda.
Per trovare qualcosa di leggibile bisogna saltellare qua e là tra pozze di letame maleodorante.
Urge una derattizzazione!

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 17:07| 
 |
Rispondi al commento

OT

L’Unione Europea accusa l’ENI di monopolio

Pubblicato giovedì 19 marzo 2009 in USA

[Business Week]

Le autorità competenti dell’Unione Europea hanno annunciato giovedì che l’italiana ENI S.p.A. è stata accusata di monopolio per avere presumibilmente escluso i concorrenti dall’utilizzo dei gasdotti che gestisce.

La Commissione Europea ha detto che “queste pratiche possono avere indebolito i concorrenti sul mercato e danneggiato i consumatori italiani.”

segue
http://italiadallestero.info/archives/4116

Silvanetta P. Commentatore certificato 24.03.09 17:07| 
 |
Rispondi al commento

DUE NOMI NON VEDO SULLA HOME PAGE DEL BLOG.

SONIA ALFANO.

GIOACCHINO GENCHI.

Per la prima aspettiamo ancora di leggere ufficialmente e chiaramente la sua discesa in campo per il Parlamento Europeo.

Per il secondo,Gioacchino Genchi,non vedo lo spazio fisso che meriterebbe.

Genchi è patrimonio italiano,è stato sospeso dalla polizia e si sta tentando di metterlo a tacere per sempre.

BEPPE,SPAZIO FISSO PER GENCHI E PER I SUOI LEGALI QUI' SUL BLOG!!!

Vorrei leggere tutte le novità sul caso con un aggionamento quotidiano,bello sarebbe se inseritto all'interno di un Tg giornaliero,ma lo so,chiedo troppo.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TARANTO :
Il Sindaco Enzo Stefano rinuncia allo stipendio di Sindaco per concorrere al risanamento delle Casse Comunali.

BERLUSCONI e i suoi "Prodi" sono al potere da tempo, ma di rinunciare al 30% dello stipendio parlamentare non se ne parla; ancor meno di ridurre il loro numero.

Nel mentre, in Italia, molti stringono la cinta e vedono crollare il loro futuro e dei loro figli.

Cstelli, La Russa e Gasparri, Franceschini e Bersani, si insultano e strepitano cazzate nelle televisioni, mentre AN si scioglie in pompa magna.

E' per il Popolo ?

Ma cè la social card, cè la cassaintegrazione, il bonus casa ed altri cerotti da applicare sulla vita di milioni di persone : di che ci lamentiamo.

Di nulla :
siamo solo delle pecore al servizio di questo Pastori.

alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 24.03.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa cazzo di sinistra è divenuta peggio di Maria Antonietta, prendendo fittiziamente per buono quello che a quest'ultima viene attribuito:
"Non hanno il pane? Che si mangino i preservativi!":))) eheheh

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Il premier? “Che piaccia o no è un vero leader”. Uno che ha salvato l’Italia “dalla gioiosa macchina da guerra di Achille Occhetto”, che “ha salvato la democrazia in Italia”. “Un leader di rango” che non ha mai detto di essere antifascista , “ma io lo sono”, che non festeggia il 25 aprile. “E fa bene.
Brunetta dixit.
berlusconi ha i suoi cloni, il fascismo è entrato di nuovo nella democrazia debole italiana.
Il nostro disprezzo non basta più, bisogna reagire.

cesare beccaria Commentatore certificato 24.03.09 16:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Brunettolo é quasi piú faccia di merda di bdm !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Cosa faremo,continueremo a guardare?

paola rossi 24.03.09 16:50| 
 |
Rispondi al commento

(ansa) CASA:
BERLUSCONI, TESTO CHE CIRCOLA NON E' QUELLO VERO
------
perche' noi del pdl siamo cosi', un po' burloni, e se non vi pigliamo un po' per culo tutti i giorni non ci divertiamo.

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Una metastasi del nostro Paese a cui dobbiamo reagire", anche per evitare che le grandi imprese non investano in Italia. Secondo Berlusconi "non possiamo fare i conti - ha detto riferendosi ad alcuni magistrati - con qualcuno che applica la legge come un moloch che deve colpire". Se non ci sarà una reazione, secondo il premier, "le grandi imprese non vorranno più fare lavori impegnativi sul nostro territorio.
La reazione del lodo Alfamo liberi di truffare, di insultare, rubare, barare, violentare, corrompore, Berlusconi un mostro di spavalderia, di ignoranza, di malavitoso e contrabbandiere.
Giusram,ente premiato a capo del governo : Dove? In Italia, Africa del Sud.

cesare beccaria Commentatore certificato 24.03.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento

La crisis amenaza la libertad de prensa en Italia
El Gobierno maniobra para situar hombres de confianza al frente de los periódicos de prestigio

MIGUEL MORA


El País: La crisi minaccia la libertà di stampa in Italia - 23/03/09


Il governo manovra per piazzare uomini di fiducia in capo ai periodici prestigiosi
Il cataclisma finanziario, il calo della pubblicità, l'adattamento all’universo digitale e i licenziamenti dei giornalisti sono questioni che occupano tutti i giornali del mondo.
Molti esperti, e non pochi lettori, temono che il processo incida sulla qualità della stampa.
In Italia, forse il paese europeo, assieme alla Russia, nel quale il controllo politico dei media è meno discutibile, l’inquietudine è duplice.
Al duopolio televisivo, o piuttosto al monopolio tout court, formato da Mediaset e RAI, potrebbe presto aggiungersi una sorta di rivoluzione della stampa scritta.

Al fondo di questo movimento tellurico in incubazione risuona il solito nome: Silvio Berlusconi, magnate dei media e primo ministro, il cui nuovo obiettivo sono due testate milanesi molto prestigiose, il «Corriere della Sera», il più grande quotidiano italiano, e «Il Sole 24 Ore», il grande quotidiano economico del paese.

«Questa volta, Berlusconi non farà prigionieri, vuole controllare tutto e lo farà», ha detto Giancarlo Santalmassi, giornalista della RAI

http://www.elpais.com/articulo/sociedad/crisis/amenaza/libertad/prensa/Italia/elpepi

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento


Il cavaliere lanciato a 300 all´ora nel tunnel dell´alta velocità Firenze-Bologna.
Attento ai treni in senso contrario .

cesare beccaria Commentatore certificato 24.03.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....
SOVRANITA' POPOLARE???

LA SOVRANITA' SARA' SEMPRE E SOLO LORO PREROGATIVA!


CAMBIERANNO I PRIVILEGIATI MA TUTTO IL RESTO NO!

A D O L F

====================================

Se fossi un Re, vorrei tutti i miei sudditi come te.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 24.03.09 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Per questa ragione questo Meetup libero chiede con tanta insistenza di concentrarci tutti su quest'unico punto: la Sovranità popolare. Cercare di applicare il suo significato primario a tutto ciò che adesso non va, rischia di far perdere tempo a tutti, avviando discussioni inconcludenti che il potere dello Statu quo e della partitocrazia favorisce, per continuare a falsificare nella mente dei cittadini inconsapevoli il significato della "parola" Democrazia. Tutto ciò che oggi è oggetto di confronto potrà trovare soluzione solo dopo che avremo ottenuto la SOVRANITA' POPOLARE. Le discussioni sterili su ciò che non può essere oggetto della libera scelta degli aventi diritto al voto, a nostro avviso, dissolve la forza che il concetto di riprenderci la Sovranità popolare porta in sé. Infatti anche la stessa Democrazia, senza la Sovranità popolare, si riduce a pura FINZIONE, come oggi in Italia, appunto. Ovviamente in questo Meetup libero ogni aderente può affrontare gli argomenti che desidera, ma ognuno deve sempre tenere presente che il nostro obbiettivo primario è, e resterà, unicamente riprenderci la Sovranità popolare.

Senza questo, ci parleremo addosso per anni, senza mai arrivare a nessun altro risultato pratico che continuare ad eleggere i nostri PADRONI. Non credi?

http://www.meetup.com/Gruppo-Meetup-Sovranit-Popolare/it/

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 24.03.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Perché questi giornalai ritoccano le foto di bdm ?
Se lo vedi di persona, malgrado la distanza che ti permettono i suoi cento gorilla, ti accorgi che é vecchio e malconcio. Un vecchio clown che perde il trucco.
Guardi le foto sul corriere della sega ed é lí piumpante con 30 anni in meno !
Servi !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento

HO UN'IDEA PER CHI VUOL PARTECIPARE E UN BUSINESS PLAN

GIA' PRONTO ( L'EUROPA CI FINANZIEREBBE) :

SI TRATTA DI CREARE UN ITINERARIO TURISTICO CON TUTTO

L'INDOTTO DI SERVIZI CHE COMPRENDEREBBE:

ARCORE - MACHERIO- PARLAMENTI NAZIONALI REGIONALI E PROVINCIALI

TRASFORMTI IN MUSEI CON ABITANTI E POLITICI DENTRO

PORTATI CON ABBATTITORI DI TEMPERATURA A -70° E

CONSERVATI IN GRANDI VETRINE ....

PER ESEMPIO AVREMMO LA CAMERA E IL SENATO CON TUTTI

I PARLAMENTARI DENTRO CONGELATI E VISIBILI ATTRAVERSO

VETRI... BERLUSCONI CHE CONCIONA CONGELATO.MENTRE UN

ALTOPARLANTE DIFFONDE LE SUE STRONZATE E I CORI DI

QUALCHE STADIO..

VERREBBERO DA TUTTO IL MONDO A VEDERLI...

Antonio Caprese 24.03.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento

La Francia replica al Vaticano: "Ribadiamo le nostre critiche" in riferimento a quanto detto dal Papa nei giorni scorsi riferendosi all'uso del preservativo.

Propongo un minuto di raccoglimento per la prossima scomparsa di quella penosa setta chiamata 'Chiesa'.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 24.03.09 16:38| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma i fabbricanti di preservativi non saranno un pò incazzati col nazi-ratzinger?

Franco F. Commentatore certificato 24.03.09 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Felice, cari amici di “Uguale per tutti”,

in questi giorni così difficili per me, nei quali ho maturato la scelta, davvero dura, di non esercitare più il mestiere di magistrato – per le ragioni che ho esposto già in diverse occasioni pubbliche – ho più volte pensato a quello che è accaduto in questi mesi, alla lotta per i diritti che si è praticata, alle discussioni, alle relazioni umane che si sono create e consolidate, a quello che possiamo fare – tutti insieme – per cambiare, nei prossimi anni, il Paese nel segno della Giustizia uguale per tutti e, quindi, della resistenza costituzionale.

Arrivo subito al punto, vi vorrei dire tante cose per l’affetto che ho per i frequentatori di questo luogo per me così familiare, ma forse non è il momento, non vorrei essere accusato di utilizzare il blog per fare campagna elettorale e mettervi in difficoltà.

Con questa breve missiva voglio solo comunicarvi, in due parole, che questo Blog è stato per me un costante e fondamentale punto di riferimento in questi anni durissimi, un luogo in cui ho trovato raccontati i fatti secondo verità, in cui si è realizzata l’informazione, in cui si è messo in atto un confronto culturale, in cui si è discusso liberamente, in cui si è criticato il regime ed ove si è praticato l’art. 21 della Costituzione.

Grazie per quello che avete rappresentato durante questo periodo, anche solo per il conforto morale che ho trovato nei momenti più bui, e vi esorto a non mollare mai nella lotta per i diritti ed, anzi, contribuite fattivamente, per come potete o volete, alla realizzazione di un vero tessuto democratico che, solo attraverso la partecipazione di tutti, può dare nuova e vitale linfa al nostro Paese.

Permettimi, infine, carissimo Felice, di concludere queste righe dando qui pubblicamente, con l’affetto che sai, un abbraccio particolarmente grato a te, della cui amicizia mi onoro.


Luigi de Magistris


http://toghe.blogspot.com

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:31| 
 |
Rispondi al commento

c'e' da dire comunque che in questi giorni abbiamo ottenuto una grande vittoria, un po' offuscata dai dubbi e la melmaglia sparsi da personaggi strani e destabilizzanti, sempre quei 3 o 4 multinik che girano qui'.
se tutto va bene, andranno al parlamento europeo delle persone sponsorizzate e appoggiate dal movimento di beppe grillo, che, salvo tradimenti pesanti (ci sta tutto, pero' non penso che possa sucedere) porteranno avanti le lotte giuste al consiglio europeo, denunciando la situazione italiana.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 24.03.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono le banche, le padrone delle banche centrali, le nuove divinità che nessuno deve bestemmiare!
Anche franceschiello, questo cartone animato di leader per finta, avverte di non bestemmiare la banca d'Italia!
Noi votiamo, ma per che cosa? per chi?
Noi eleggiamo i camerieri delle banche! E, nella nuova Europa, neppure quelli! Voteremo dei scaldasedie senza alcun potere, neppure quello di servire ai tavoli!

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...è ARRIVATO...PER NOI, PER VOI...PER TUTTI...

http://disambiguamente.blogspot.com/

advertising... advertising... 24.03.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento


pensieri sbagliati

E' piu' facile cambiare il sistema o eliminare i
banchieri?

.......................buona la seconda....

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Sapete qual è la differenza cromosomica tra un nero pigmeo e un nordeuropeo ariano? Praticamente nulla, un po' come la differenza che passa tra un boxer fulvo ed uno tigrato.
E' scientificamente provato che la razza umana è unica.
Il razzismo è il padre di tutte le ignoranze.

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Sempre più si rende necessario avere più costituzioni in contemporanea, una per i rumeni, una per il popolo, una per Berlusconi ed i suoi friends,
una per i politici, solo così per ogni casta si avranno leggi apposite. Ad esempio per la casta dei politici sarà vietata l'intercettazione, che invece sarà permessa per la casta dei rumeni, e così via dicendo.

Tullio Marra 24.03.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

quindi disoccupati precari e pensionati non fate i lavativi lavorate di piu' per il bene che volete DON SILVIO...

Berlusconi: occorre lavorare di più
per guarire dal virus americano
Gli italiani reagiscano, si impegnino e lavorino di più. Soltanto così usciranno dalla crisi e gua-
riranno da questa influenza, da questo virus che viene dall'America. Parola di Silvio Berlusconi, che torna di nuovo sulla recessione e lo fa in occasione dell'inaugurazione della linea ad alta velocità sulla tratta Bologna-Firenze. Il premier parla di una crisi che arriva da lontano e che ha colpito un corpo sano. Perchè, ricorda, gli italiani sono un popolo di risparmiatori, e l'83% di loro possiede una casa. Inoltre, aggiunge, abbiamo un solido sistema bancario.

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

GINEVRA 24.03.2009
hO LETTO le dichiarazione dei redditi, di Tremonti
di Berlusconi etc.Ed anche del Dr.Veronesi, accipicchia?? Leggo pure del ritorno di Gaucci,
delle vacanze di Ricucci, insomma un paese di beoni, ma sti bancarottari non se la fanno la galera?.Questa mattina, mi hanno fatto notare in un sottocommento che la Svizzera è una nazione di polizia,dove ti massacrano se lasci la macchina in doppia fila.Sono d'accordo, ma qui ch9 sbaglia paga! Ma paga sul serio, qui i Gaucci, i Tanzi , I ricucci, i Coppola, avrebbero vita dura.

adry 78 Commentatore certificato 24.03.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile? Ormai mi sono rassegnato non a Berlusconi, ma agli italiani, ai quali si può fare o dire qualsiasi cosa, basta che provenga da Berlusconi o dai Berlusconidi, che intanto nn cambieranno mai idea. Se Berlusca dice che la Luna è il Sole e il Sole è la Luna, ci sarebbe il Cecchitto del caso che lo sosterrebbe e milioni di italiani che sarebbero pronti a trovare iperboliche ideologie per dargli ragione. La ragione è il mistero della creazione, così chiaro per chi ha fede, così impossibile per chi vede il re nudo...Insomma, che ci provi Berlusconi a dire che il preservativo non serve!
Chi vuole può condividere o protestare in :
http://inididelcuculo.blogspot.com/

luca t., Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:17| 
 |
Rispondi al commento


Buon giorno !

Buon giorno ? io non saluto i mezzosangue .

mEZZOSANGUE ? si! , ti sei venduto ad un partito , hai tradito l'anima , hai perso la purezza ....io parlo con i PUROSANGUE .....

bravi purosangue .....bravi .....e cosa avete ottenuto ? niente che continua a vincere il nano....

Come osi castaiolo coglione mezzosangue , noi siamo rimasti fedeli a noi stessi , noi siamo coerenti , veri ...voi avete tradito ....per potere ...per casta, per protagonismo , per soldi....galoppini ....censuratore ....

Stronzo

Sytronza

Cozza

Mignotta

a soreta

cicciona

tesserato

infiltrato

...............

avanti cosi' ...verso la castrafone con ottimismo ..... fraterno....

Tinazzi


tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO PROPRIO UN COGLIONE !

A D O L F (postato alle 15:29)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Questa volta sono pienamente d'accordo con te...

Franco F. Commentatore certificato 24.03.09 16:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento


Cristo ed i suoi si possono ormai sbeffeggiare liberamente, con l'avvallo dei padroni del mondo, ma Obama è infallibile!:)
sancho . Commentatore certificato

*********************************
lascia stare cristo idiota

ratzinger è un uomo e come tale è soggetto ad errori e critiche. ma tu sei troppo coglione per capire la differenza

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri De Magistris ha risposto ad Aldo Pecora e il tono è quantomeno infastidito.
Mi dispiace che tu faccia discendere il tuo affrettato rancore - che spero frutto di irruenza giovanile - da un breve sms di risposta ad un altrettanto breve messaggio di auguri. Ti ho risposto, caro Aldo, contrariamente a tanti altri miei amici, anche d'infanzia, con i quali, in questo periodo così convulso e difficile che ha stravolto la mia esistenza, non sono riuscito nemmeno a sentirmi e rispondere a loro messaggi: a stento sono riuscito ad informare mia madre.

Ebbene, tu, da un laconico "grazie", senza attendere dei giorni, senza una telefonata, senza confrontarti, rivolgi il tuo "cattivo" pensiero attraverso canali berlusconiani.

Quindi ti invito - da amico - ad avere nella vita un approccio un po' più umile se vuoi raggiungere i risultati a cui aspiri. Sentirsi, poi, traditi perché non ti ho onorato di una telefonata preventiva è un po' eccessivo, mi insegnava un mio vecchio maestro che non bisogna mai prendersi troppo sul serio.

Il ragazzo si è forse preso un po' troppo sul serio?

DE MAGISTRIS SI PRESENTA MALE.

questa e' la risposta che da' ad Aldo Pecora. E' stranamente la stessa risposta che molti Di pietristi mi hanno rifilato sul blog ieri.

Insufficiente!!Sbagliata!!

1)L'intervista e' stata rilasciata al "giornale"canali berlusconiani li chiama lui. Demagogico. Perche' se l'avesse rilasciata al corriere, all'unita', a repubblica? cambiava il senso del discorso? Demagogia pura.

2)E' propio il senso del discorso che travisano tutti allo stesso modo, molto strano. Pecora parla di cose molto piu' importanti di una semplice telefonata. Pone da quel ragazzo coraggioso qual'e'un problema politico. Sull'idv e su Di Pietro. Far finta di non capire non fa' onore a De magistris.

3) gettare un'ombra di arrivismo sulla persona, e' un'operazione,squallida. nella stessa intervista Pecora denuncia,che i partiti, avevano fatto le stesse proposte a lui.

Simonetta Strangiu 24.03.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gianfranco Fini è il vero leader di questa "sinistra"!

Una sinistra, come quella di adesso, svuotata degli antichi contenuti che la vedevano vicina agli ultimi di questo mondo, può essere benissimo rappresentata da Gianfranco Fini, che condivide pienamente ciò che è rimasto della sinistra!

Potrebbe benissimo lui l'Obama italiano, da tutti agognato.

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dio che faccia di merda ! E col cappello da capotreno ancora di piú !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Da 15 anni un pensiero mi rode : come avete fatto a votare un faccia di merda come bdm ?

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 15:57| 
 |
Rispondi al commento

E se sperperassero un pochino di meno loro?

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ora il mondo intero è in bilico.
Contemplando quel dannato inferno sotto di se. Tutti quei liberali...
intellettuali...
e melliflui chiaccheroni,
all'improvviso nessuno sa più che cosa dire. Sotto di me, quest'orribile città,
urla come un mattatoi pieno di bambini ritardati e il crepuscolo puzza di fornicazione e di coscienze sporche."

Rorschac-Watchmen

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 24.03.09 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=678822

Genchi/ Gasparri:Bene sospensione da servizio, persona pericolosa
di Apcom
La sua azione è stata devastante
Roma, 24 mar. (Apcom) - "Il provvedimento disciplinare del dipartimento della Pubblica sicurezza a carico di Gioacchino Genchi, finalmente sospeso dal servizio, ci auguriamo sia solo una delle prime misure prese nei confronti di una persona pericolosa. La sua azione è stata devastante". E' il commento che arriva da Maurizio Gasparri, presidente dei senatori del Pdl. "Ha accumulato, mentre era dirigente della polizia - prosegue Gasparri - milioni e milioni di dati illegalmente. Protetto e strapagato con i soldi dello Stato per un'azione scandalosa ai danni dei servizi di sicurezza e delle forze di polizia".
------------------------------------------------
Le ultime dichiarazioni del portaborse dello Sciacallo su Gioacchino Genchi

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

LA "BANCA DEGLI ITALIANI"

1)BancaItalia separata dalle banche PRIVATE comm.li che ORA la POSSIEDONO

2)azioni assegnate 1 per cittadino, per diritto di nascita. A costo ZERO

3)AZIONI non trasferibili/delegabili. Alla morte (o perdita diritti civili) del Cittadino la azione va DISTRUTTA

4)Dirett.e Presid.nominati per elez.diretta SENZA QUORUM!(1azione-1voto-nessuna delega). Durano in carica 5-7anni

5)Si candidano solo PERSONE, e:
- fedina penale INTONSA (nemmeno contestazioni per colf non in regola..)
- curriculum studi/professionali riconosciuti INTERNAZIONALMENTE
- presentano un programma che individua punti OPERATIVI immediatamente verificabili e monitorabili
- giurano su COSTITUZ.ITALIANA e se ne STRACHIAVANO del trattato di Lisbona
- rinunciano TOTALMENTE a privacy (va reso pubblico anche se hanno un pelo del culo incarnito)
- alcuna adesione a partiti, società segrete, associazioni
- situazione patrimoniale/professionale ASSOLUTAMENTE NOTA e verificabile

6)OGNI MINIMO conflitto di interessi le rende INELEGGIBILI

7)NON sono sfiduciabili (nemmeno Governo o Pres.della Repubblica) ma sono RIMOVIBILI:
- con referendum popolare (solo il POPOLO ha diritto di revocare!)
- o per indegnità (reati penali o deontologici appurati con procedimenti totalmente pubblici)
- NULLA che riguardi la banca o un dipendente/dirigente può MAI essere secretato o reso riservato

8)NESSUNA relazione con Min.Tesoro/Parlamento.
TOTALE equidistanza fra "Banca ITALIANI", Banche comm. e Governo+Parlamento

9)La banca emette € (14,7% quotaparte di BCE detenuta da BankItalia). Ogni anno i redditi da Signoraggio Primario vanno 1/2 al Min.Tesoro e 1/2 ai cittadini (1quota per azione, ESENTASSE)

10)A passivo in BILANCIO, per "emissione del nuovo denaro", si mettono I COSTI DOCUMENTATI di prod./distrib. denaro
Ad attivo QUALUNQUE contropartita ottenuta per avere emesso denaro

SEGUE NEI SOTTOCOMMENTI!

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a tutti gli utenti di facebook,aggiungete Gioacchino Genchi agli amici,sosteniamolo, io l'ho gia' fatto siamo a 3600 .Facciamo si che gli intrecci della politica e malaffare vengano a galla.grazie

pino p. 24.03.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho capito: Obama non si tocca!
E' il nuovo dio che nessuno osi bestemmiare!:)

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come la voltate e girare siamo in pieno regime fascista p2ista/mafioso,militari e stato di polizia ovunque,manifestazioni vietate,diritti della costituzione sovvertiti ( vedi art 3),controllo informazione e media, affossamento potere giudiziario e quindi perdita di tutte le garanzie costituzionali per la cittadinanza,parlamentari condannati,istituzioni non più in gradi di garantire la democrazia in questo paese,il resto sono solo chiacchiere......

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre Travaglio scende in profondità nelle cose, e fa bene perchè così le cose li facciamo nostre. Ma sinceramente ognuno di noi queste cose li conosciamo perfettamente, sappiamo come vanno ma siamo soli o meglio ci sentiamo soli.
Poi penso alla "Fattoria" quel gioco dove si permettono di prendere in giro milioni di persone, e fanno pure bene, io li multerei quelli presi in giro da quel gioco e subito dopo multerei in proporzioni chi lo ha condotto, quel gioco chi l'ho a pensato chi ci lavora perchè cosi il mondo si peggiora( non ho detto Italia ho detto mondo). Ritornando al post e quasi naturale che queste cose avvengono, in un paese dove ancora sopravvivono quasi 70.000 mila leggi contro le 6.000 circa della Francia. E per questo chi può destreggiarsi, in questo caos (fatto apposta) con avvocati, consulenze ecc. può anche non finire in carcere. Molti anni fa ho subito un processo contumacia(non mi trovavano)assieme il mio coimputato, ebbene lui era nel posto più facilmente rintracciabile dal ministero di grazia e giustizia. Queste sono le cose che noi tutti sappiamo, ma ci vuole sempre un sacco di volontà e un po di soldi, affinchè queste notizie giungono fino al popolo. Questa è una verità.

Angelo Sanfilippo 24.03.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, coglioni ! Votatelo ancora !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti gli amici del blog! Sono un italiano di origini comasche ma residente da oltre 10 anni all'estero. Stamattina ho seguito su Rai1 il Tg e sono rimasto esterrefatto!! Ma cosa succede in Italia??? 10 minuti di servizio sul viaggio del Papa in Africa....5 minuti di servizio sulla Conferenza dei vescovi...2 minuti per dire che i vescovi sono offesi e preoccupati per le critiche al Papa....5 minuti di politica con interventi di strani personaggi come Bocchino e Cicchitto (????)....2 minuti d'intervista ad un signore anziano e lampadato che sembrava una caricatura ma diceva di essere il portavoce del Presidente del Consiglio Berlusconi (ancora lui?? Ma cambiare mafioso vi sembra brutto???).....3 minuti sull'architettura del periodo fascista degli anni '40 (!!)....3 minuti di "special" su Nino Manfredi........
Ma vi sembra normale tutto questo????
Ma la prossima volta che vengo in Italia non e' che mi chiedono l'iscrizione obbligatoria al Pdl o cose simili?
Noi italiani all'estero siamo sempre piu' preoccupati per i nostri concittadini e, scusate la durezza, ma ci fate sempre piu' pena se non schifo!!!

michele d, como 24.03.09 15:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Io nn mi stancherò mai di dire W BEPPE GRILLO W MARCO TRAVAGLIO W DE MAGISTRIS W CLEMENTINA FORLEO W SALVATORE BORSELLINO .. Sono orgogliosa di essere italiana solo per loro!!

manuela taci 24.03.09 15:36| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Grazie Marco e Beppe e tutti quelli che cercano la verità, giornalisti non assogettati, degli altri possiamo farne a meno, cosa ci stanno a fare al mondo? Se facessero il loro dovere di ricerca della verità senza soccombere a chicchessia, allora potremmo ringraziare anche loro.Pace.Michè

michele taffuri, molteno Commentatore certificato 24.03.09 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Vaticano:
«Non accetteremo che il Papa, sui media o altrove, venga irriso e offeso»

Questa volta si fà sul serio.
Un reparto di guardie svizzere, armate con micidiali fucili ad acqua santa, sono pronte ad occupare le sedi di radio Tv.
Pronti a dare man forte anche gli alleati della lega: alcuni maiali da ricognizione sono stati visti aggirarsi nei pressi di viale Mazzini.

Berlusconi promette: "pronto il decreto per vietare l'uso criminoso delle barzellette sul papa"

marcello antonicelli, nettuno Commentatore certificato 24.03.09 15:34| 
 |
Rispondi al commento

lo stallone molisano di pietro E' CON GENCHI O CON MANGANELLI???

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e' tornato ad auspicare entro il 2009 l'entrata in vigore del Trattato di Lisbona, che definisce le nuove regole per il funzionamento dell'Unione europea.
''E' assolutamente necessario che si proceda alle innovazioni istituzionali di cui ha bisogno l'Unione'', dice Napolitano parlando con la stampa al termine del colloquio al Quirinale con Re Carlo Gustavo di Svezia, in visita di Stato a Roma.
''Le modifiche previste dal Trattato di Lisbona - ribadisce Napolitano - sono fondamentali per rendere piu' efficace l'azione dell'Unione sia sugli scenari internazionali, sia di fronte alla grave crisi in atto''.


monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Sentito il duce ?
Lavorate di piú, stronzi !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Evviva le industrie farmaceutiche!
Droga, armi, rifiuti tossici e preservativi ci faranno resistere alla crisi! Faranno resistere i furbi, naturalmente!
Gli altri si suicidino pure, e senza rompere troppo i coglioni!

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Genchi non potra' difendersi per denunciare il marcio scoperto da De Magistris e lui mi sa che ci vuole una rivoluzione.

Altro che diritto qui stiamo peggio dei sud americani all'arrivo degli spagnoli.

Tra un po' succede che ci manganellano anche perche' voglia diritto e liberta' e poi si dice che non e' una dittatura.

I giusti sotto inchiesta ed i delinquenti in parlamento ma quale popolo delle liberta' e partito democratico siete una massa di delinquenti.

Berlusconi e company che fanno veramente schifo con le loro leggi.

Quelli del PD che hanno fatto l'accordo con la destra per non togliere le frequenze a berlusconi e bloccare le inchieste su di lui contro la magistratura.

Ma andate a cagare tutti pezzi di delinquenti mafiosi che non siete altro.

MAFIA = STATO ITALIANO questa e' la dura realta'.

I poliziotti, carabiniere costretti a fare da braccio armato da picciotti per conto di gruppi mafiosi o meglio di gruppi di parlamentari inquisiti condannati con legami con le organizzazioni criminali del paese.

Ma che paese e' questo.

Io non mi ci rivedo meglio che faccia sto crack e che lo ricostruiamo che star qui a far da schiavi a questi celebrolesi che soffrono di cupidigia acuta!

Vincenzo Mazzotta 24.03.09 15:28| 
 |
Rispondi al commento

prima era class action ed io avevo la class erection ora passa il tempo e spero che non sia class reject

piero bartorelli Commentatore certificato 24.03.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

OT

Non so se avete notato il cambiamento di impostazione dei TG: sono divenuti referenti dei politici, poi notizie che accentuino il timore quindi delitti, poi rassicurazioni per spendere e la terza parte, soldi calcio tette, culi e programmi demenziali.

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 24.03.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento

La Fed e Obama stampano soldi da dare alle banche: tra un po', sarà il dollaro il titolo tossico, ancor più di adesso!

sancho . Commentatore certificato 24.03.09 15:12| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai raschia il barile che hai ancora pochi giorni prima che verremo a pisciarti sulla tomba

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Genchi e De Magistris sono stati avversari dei corrotti politici, ovviamente questi detenendo il potere assoluto fanno ciò vogliono..., quello che retoricamente meraviglia è il lassismo di un popolo soggiogato dalla propria banalità, ignoranza e cupidigia.

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 24.03.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

bisogna abbattere le colonne portanti di questo marciume di governo

antonello m., francoforte Commentatore certificato 24.03.09 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la coca è bipartisan la figa è bipartisan il culo è bipartisan il cazzo è bipartisan la cannabis è bipartisan il vino è bipartisan la carfagna è bipartisan... allora caro pdc ogni sette case possedute ne guadagna una ...non è bipartisan ...

piero bartorelli Commentatore certificato 24.03.09 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tvetonti dirà che "la cvisi è mondiale ma ve lo mettevemo nel culo comunque"

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Non é possibile che prima d´accendere il blog, di guardare le news o di seguire un pó quello che succede; debba impasticcarmi di calmanti!

O rischio di prendere a mazzate il monitor!

enzo z., germany Commentatore certificato 24.03.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento

ISTRUZZIONE= TROPPI ANALFABETI


stupendo! si parla allo specchio!

leonarda ciaciulli, lugano Commentatore certificato 24.03.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

ECCO CICERONE IL COGLIONE
FACCIA DA BUCO DEL CULO
LECCACULO DI BERLUSCONI
IGNORANTE FINO ALL'INVEROSIMILE
SEI PREGATO DI FARE I CAZZI TUOI
PEZZO DI MERDA PUTREFATTA

cimbro mancino
---------------------------------------------------
:D
:D
:D

....si lo so, non me la devo prendere coi beoti...
....però è così divertente....
:D

Paolo Cicerone, 'Ndranghetown Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

ANSA) - ROMA, 23 MAR -Gioacchino Genchi,ex consulente del pm De Magistris e' stato sospeso dalla Polizia. Lo ha reso noto lo stesso Genchi con un post sul suo blog. 'Cari amici - scrive - poco fa mi e' stata notificata la sospensione dal servizio dalla Polizia di Stato. Col provvedimento di sospensione dal servizio mi sono stati ritirati il tesserino, la pistola e le manette''.

Poverino!! Pure la stella di latta e il cappello da cowboy?

zorro & furia 24.03.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Caso Genchi/ Cicchitto: Bene sospensione, inquieta la sua attivita'.

Pezzo di MEGDA anke tu, Cicchitto! T´inquieta per il fatto che hai il "carbone bagnato".

A me non inquieta per niente, COLIONE.

P.S. Le parolacce le scrivo strane per non essere bannato.

enzo z., germany Commentatore certificato 24.03.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Non ho detto che dovete lavorare di più,ho detto che dovete prendere di meno.I soliti comunisti che interpretano come gli pare a loro..

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINO A CHE STAREMMO QUA A DISCUTERE E RIDISCUTERE COME SONO I NOSTRI POLITICI (CHE NOI STESSI VOTIAMO)NON CAMBIERA NIENTE..
QUA IL PROBLEMA E UN ALTRO..

INFORMAZIONE CHE NON ESCE DALLE MURA ITALIANE
APPELLI E DUNUNCIE BUTTATI LI IN UN CASSETTO AD ASPETTARE CHE CADANO IN PRESCRIZIONE..
ecc ecc....

QUA DA SOLI NON NE USCIAMO A CAPO ;QUA CI VUOLE UN CAMBIO RADICALE DELLA NOSTRA MENTALITA
CE L ABBIAMO NEL SANGUE NOI ITALIANI QUESTA MENTALITA` CORROTTA.SEMPRE PRONTI A CERCARE DI FOTTERCI L UNO CON L ALTRO.

FINO A QUANDO RESTERA QUESTA MENTALITA, e questa ignoranza NON SE NE VIENE A CAPO.

I PUNTI DOVE L ITALIA DEVE LAVORARE DI PIU SONO :

ISTRUZZIONE= TROPPI ANALFABETI.
FORMAZIONE LAVORO= TROPPI GENTE CHE VA A LAVORO SENZA SAPERE NIENTE DELLA PROPRIA SICUREZZA E DOVERE..
LAVORIAMO SU QUESTI DUE PUNTI E VEDRETE CHE LE NUOVE GENERAZIONI NON SARANNO COSI IGNORANTI;A VOLTE NON E SEMPRE COLPA DELLO STATO; MA DELLA FAMIGlia..
ORMAI STIAMO SULLE PALLE A TUTTA L EUROPA SIAMO SOLO UN PESO E VISTO LA NOSTRA FORMA GEOGRAFICA,SOMIGLIANTE AD UN APPENDICE:SIAMO DA ASPORTARE...


antonello m., francoforte Commentatore certificato 24.03.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PUFFFFFFFFF
**************

C'E' CHI FATTURA SOLO 10 VOLTE DI MENO

E CHI FALLISCE

GETTITO FISCALE 2009.... PUFFFF !

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 24.03.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento

GLI ELETTORI LEGHISTI E IL CELODURISMO BOOMERANG

Gli elettori leghisti sono i più miserabili idioti.
Dalla Lega, in tanti anni di ottusa militanza non hanno ottenuto nulla:

volevano il secessionismo e hanno ottenuto una promessa di federalismo che non si attuerà mai;

volevano combattere il centralismo e i loro tribuni si strafocano con i soldi delle loro misere tessere verdi e delle loro tasse a Roma, tra cocaina, escort, trans e puttanoni vari e tutta l'altra tappezzeria dei salotti romani unti e bisunti;

volevano affrancarsi dal clericalismo e dal bacchettonismo romano e i loro tribuni, tra una sniffata di coca e un pompino, baciano il culo a ratzinger e a tutta la CEI un giorno sì e l'altro anche;

volevano soldi per il nord e devono pagare i debiti di Scapagnini e di tutti gli altri apprendisti stregoni terroni, di cielo, di terra e di mare;

volevano infrastrutture per il nord e devono pagare le autostrade e i ponti a Gheddafi;

volevano salvaguardare i posti di lavoro per gli operai del nord e vedono cadere le loro fabbriche una dopo l'altra, mentre i tribuni cocainomani, con il cervello bruciato, si trastullano con le tagliole per i rom, che notoriamente, sono la causa primaria dei disastri della globalizzazione;

volevano combattere l'Europa dell'omologazione culturale e si rItrovano con borghezio, a caccia di prostitute ariane a Strasburgo, tra un firma per l'accordo di LiSbona e un finanziamento alla banca di turno..

Ecco il celodurismo in versione boomerang...

Mauro Maggiora, Genova- Centro Storico Commentatore certificato 24.03.09 14:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "Contro la crisi gli italiani lavorino di più"

Pezzo di MEGDA, dov´é il LAVORO!?

enzo z., germany Commentatore certificato 24.03.09 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Non è una notizia che Silvio Berlusconi sia il più ricco. Lo è questa volta il fatto che abbia dichiarato 14,5 milioni, ovvero dieci volte meno dell'anno precedente (139 milioni):

======================
Per il 2008, grazie al lodo alfano che lo rende immune, dichiarerà lo stesso reddito di un operaio cassintegrato (non per niente tempo fa si è dichiarato operaio).
Cazzo almeno così mi posso prendere la soddisfazione di dire che sono più ricco di lui...

Franco F. Commentatore certificato 24.03.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Travaglio la sintesi!!!

Berlusconi per convincerci che il suo essere inquisito, e' un complotto, impiega la meta' delle sue parole e la meta' dei suoi concetti.

Sara' per questo che lui sta al governo e lei......

Lei dove sta Travaglio?

giovanni quarta 24.03.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento

NANO RICORDA CHE CON I SOLDI PUOI COMPRARE UN OROLOGIO NON IL TEMPO E TU NE HAI POCO!!!! lallodisanmarciano

aniello r., milano Commentatore certificato 24.03.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIOACCHINO GENCHI NON SI TOCCA!!!!!
Manifestazione nazionale sabato 28 marzo dalle 10.00 alle 15.00 davanti alle Questure d'Italia.

Da ieri Gioacchino Genchi è stato sospeso da ogni funzione dalla Polizia di Stato. Col provvedimento di sospensione dal servizio sono stati ritirati il tesserino, la pistola e le manette. La motivazione è addirittura una replica ad un giornalista di Panorama che lo accusava di essere un bugiardo lasciata sulla sua bacheca di Facebook, in cui Genchi si difendeva in modo misurato e contenuto.
Riteniamo che ieri si sia toccato il fondo in una vicenda che ha chiarito, qualora ce ne fosse stato bisogno, cosa può accadere a chi cerca di fare luce sui coni d’ombra di cui l’Italia è piena, a chi vuole dare giustizia ai familiari delle vittime delle stragi, a chi vuole smantellare i comitati d'affari e le nuove P2. Chi tocca i fili dell'alta tensione muore. Noi forse siamo ancora in tempo.

PER INFO: http://www.soniaalfano.it/content/gioacchino-genchi-non-si-tocca-manifestazione-nazionale-sabato-28-marzo

claudio marchina 24.03.09 14:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

NANO SEI NELLA MERDA FINO AL COLLO MA NOI CE NE FOTTIAMO PERCHE CI ARRIVA SOLO ALLE GINOCCHIA!!!!!
lallodisanmarciano

aniello r., milano Commentatore certificato 24.03.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

lo avevano messo, poi lo hanno tolto dalla home?
GUARDARE PER CREDERE
C'E' DEL MARCIO NEL (TELE)REGIME ??

http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/politica/redditi-parlamento/redditti-particolari/redditti-particolari.html

re di okuto Commentatore certificato 24.03.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi "Italiani, lavorate di più"

Berlusconi, perchè non glielo dici ai disoccupati?

Oltretutto pecchi anche di cattivo gusto!!!!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


FAICBUC

Sappiamo tutti cosa sta succedendo a Genchi al quale diamo tutta la nostra solidarietà e supporto.

Ma un aspetto importante è quello che il provvedimento nasce da una chat ripresa da face book e poi portata sul suo blog.

E qui si impongono alcune riflessioni .

La prima è che i blog , facebook e youtube o comunque i siti dove l'accesso è pubblico o facile ...sono oggetto di controllo e di verifica dalle questure e non solo.

Scopro l'acqua calda ? Non ricordo nel tempo che un provvedimento grave sia stato intrapreso partendo da facebook o dal trasporto di conversazioni da facebook FUORI.

E qui' si pongono termini contrattuali e legali.

che minano anche facebook , il diritto alla privacy e della confidenzialità delle discussioni....ed alla fine la libertà di espressione di cittadini CONTROLLATI , DI NUOVO!!!

Facebook non è pubblico .....si apre ...e poi se ho capito bene...nella mia totale ignoranza ...per scrivere , partecipare bisogna prima condividere l'amicizia .

Ora se qualcuno mi dà sul mio facebbok del bugiardo o ladro o coglione e io lo copro di insulti .....se un terzo copia incolla ed espone fuori in un blog pubblico i miei insulti sono passibile di querela ?

Oppure , se mio figlio che ha su facebook le mie password scrive al posto mio o da le mie chiavi ad altri sono passibile di conseguenze per il semplice spazio che le vedo sul mio spazio?

il rischio è che facebook luogo di discussione , raccolta , di moltissimi ....diventi un modo facile , diretto .....per far fuori persone scomode .

E' sufficente .....entrare .....copi incollare ...fuori e poi intervenire .....

Questo mina la libertà di tutti ; nello svolgimento delle loro funzioni , LORO sono protetti , nello svolgimento delle loro funzioni la CASTA di certi giornalisti PURE .

Noi alla mercè e facili prede .....gioco da ragazzi preparare una trappola .....


Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PETIZIONI E LENZUOLA. L’attentato arriva dopo una campagna antileghista organizzata dalla sinistra “ufficiale”, a base di petizioni e lenzuola alle finestre, per ottenere la chiusura della sede del Carroccio. Un risultato che, almeno temporaneamente, qualcuno ha conseguito a suon di bombe.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

complimenti per la democrazia a Bologna

solo i musulmani sono democratici aBologna

Allen G., Mordor Commentatore certificato 24.03.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto sto' sprechio di parole per spiegarci che ci stanno inquisiti e inquisiti!

Ma questo ce lo sta gia dicendo Berlusconi , Sig. Travaglio.

Ma non eravate voi che dicevate "nessun inquisito candidato"? Ah! gia' ma questi sono innocenti.

Innocenti a prescindere. Perche' un complotto massonico-giudaico-comunistaliberalsocialista.....

Si anche questo l'ha gia' detto Berlusconi.

Ci racconti qualcosa di nuovo Travaglio.

giovanni quarta 24.03.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "Italiani reagiscano
e contro la crisi lavorino di più"


...non ho parole,solo rabbia....

Teresa Santacroce Commentatore certificato 24.03.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma io mi chiedo come fa il popolino a credere ancora a questi pagliacci?

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

IN GALERA!

Gli articoli che potremmo non leggere più
Tutto ciò che abbiamo saputo ma non avremmo potuto sapere se la legge sulle intercettazioni fosse già stata in vigore.

Tutto ciò che rischiamo di non sapere mai più se non riusciamo a fermarla.

Ruggero Cara, Paolo Rossi, Renato Sarti, Bebo Storti, Lucia Vasini leggeranno articoli e brani tratti da intercettazioni e brogliacci che
con la nuova legge non potranno più essere né realizzati dalla magistratura né raccontati dalla stampa.

Le letture e gli episodi di cronaca giudiziaria a cui si riferiscono saranno presentati dai giornalisti:
Gianni Barbacetto, Paolo Biondani, Paolo Colonnello, Mario Consani, Peter Gomez, Gianluigi Nuzzi, Emilio Randacio

Improvvisazioni musicali dell’arpista Floraleda Sacchi

Saranno inoltre proiettati interventi dei giornalisti Massimo Alberizzi, Guido Besana, Rosi Brandi, Mimmo Lombezzi, Pino Nicotri, Marco Travaglio, Laura Verlicchi, Maxia Zandonai dal filmato “Professione Riporter”, realizzato da Stefano De Felici, coordinamento di Amelia Beltramini, con il patrocinio dell’Ordine
dei Giornalisti.
Testimonianza in video di Roberto Scarpinato, procuratore aggiunto a Palermo.

Selezione contenuti e testi: Gianni Barbacetto

Ideazione e organizzazione: Gegia Celotti e Saverio Paffumi

Regia di Silvano Piccardi

Chiuderà la serata il Presidente della FNSI, Roberto Natale

I giornalisti di Nuova Informazione
e Impegno Sindacale presentano
Giovedì 26 MARZO Camera del Lavoro di Milano
C.so di Porta Vittoria, 43 - ORE 21.00 - ingresso libero

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento

e i parlamentari leghisti a 27.000 mila euro al
mese, oltre a venerare il nano e dirle sempre di sì,cosa fanno di concreto per gli operai leghisti che perdono la cassa integrazione ?
paola zara
---------------------------------------------------

Tranquilla Paola, questo è l'anno del federalismo, lo dicono tutti, soprattutto i manifesti della lega.
Oddio dopo 20 anni che ci fracassano i coglioni con sto federalismo de noartri, forse forse hanno capito che sono loro quelli che devono darsi una mossa.
Nel frattempo hanno firmato tutte le leggi-porcata possibile con la scusa del "basta che ci danno il federalismo"

Oh! Sarà anche ora che inizino ad avere pure in cambio quialcosa sti scemotti di leghisti no?

Paolo Cicerone, 'Ndranghetown Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento

@ Aluette,

perchè ti nascondi nei sottocommenti?

=========

****Io, grillino storica,*****la prossima volta, grazie a te, *****invece del meno peggio voto proprio IL PEGGIO, il nemico.******

=========

Grazie a me?
Io non mai incitato a votare il nemico.

Ho sempre espresso liberamente le mie idee, che qui conoscete tutti.

Voti il peggio? Buon per te, non avevo dubbi sulle tue scelte!!!!

Fino a prova contraria, ad insultare siete voi, non io.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

susanna, 'ndemo a ciapar un grapin, che i xe averta l'osteria.

marcello antonicelli, nettuno Commentatore certificato 24.03.09 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voi lavorate il doppio io e gli "amici" guadagniamo di più e ce la spassiamo..qual'è il problema?

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

ambiente di merda lavoro di merda giustizia di merda tv di merda giornali di merda, voglio bene a quella faccia di merda del nano perchè è l'unica merda che non c'è ...come da sondaggio....

piero bartorelli Commentatore certificato 24.03.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

PROPONGO PER L'ORGOGLIO ITALIANO:

CHE OGNI MATTINA TUTTO IL POPOLO IN OGNI CITTA' E PAESE ILPOPOLO SCENDA IN STRADA ALLE 7 IN PUNTO IN FILA TUTTI E BEN ORDINATI. E CHE DA MAXISCHERMI MEDIASET IL NANODUCE
ANNUNCI LA FORMAZIONE DEL GOVERNO IN CAMPO:
GASPARRI (OLEEEEEE') BONAIUTI (OLEEEEEE') CALDEROLI (OLEEEE') OTELMA (OLEEEEE') PAccIANI (OLEEEEE') CARFAGNA (OLEEEEEE' EEE')
E COSì VIA TRA GLI OLE' DELLA NAZIONE.
E POI SI FACCIA L'ALZABANDIERA - E I MASCHI UNA PUBBLICA
SEGA A DIMOSTRARE LA VIRILITA' ITALIANA...
UN SEGNO DI CROCE PER LE RADICI...
E POI UN QUARTO D'ORA DI FRANCHIGIA DALLA LEGGE PER
AMMAZZARE PUNIRE E DERUBARE I POCHI CHE RESISTONO
ALL'OPPOSIZIONE, BASTARDI COMUNISTI... BRUCIARE QUALCHE
IMMIGRATO, STUPRARE QUALCHE ROMENA... GASARE QUALCHE
DIVERSO O...

Lucio Laspacca 24.03.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Pedorazzi é un povero arteriosclerotico. Lasciatelo perdere !
Vediamo se a lui il sondino lo staccano !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 24.03.09 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Se questi sono colpevoli per non aver commesso il fatto i nostri mafiosi al governo cosa sono?

mark kaps Commentatore certificato 24.03.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Il governo attuale, ma forse anche il precedente, è bravo a crare allarmi dove non ce ne sono.
Prima erano i Rom, ora sono i CANI RANDAGI.. Ma si può??
Crando qst falsi pericoli, cercano di conquistare favori crando altrettante false soluzioni. Tra una settimano o 2, verrano dati finti soldi per creare magari 2 o 3 canili nuovi e il ministro d turno sarà il nuovo eroe del momento.

Il modello è quello americano del celebre 11 settembre, solo che li son stati decisamente più ciclopici. In italia si limitano a parlare di stranieri, cani e istruzione per creare paure in cambio di voti...

F. F. 24.03.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Alexandru Isztoika Loyos: due arresti per rapina con lesioni e furto aggravato, più una denuncia per ricettazione collezionati nel giro di due settimane, tra il 27 settembre e l'11 ottobre 2007. E una condanna a cinque mesi di carcere, arrivata l'8 febbraio 2008. Decreto di espulsione sospeso.
Adesso, per un errore investigativo, diventerà cittadino onorario.
Italia, la Bengodi per gli stranieri che vogliono delinquere.

paolo bonvicini 24.03.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gattuso si rende disponibile a una decurtazione dell'ingaggio:

« LA MIA FAMIGLIA FAREBBE FATICA AD ARRIVARE ALLA FINE DEL MESE SENZA IL MIO CONTRIBUTO. Ma la crisi è un problema che tocca tutti e anche noi calciatori abbiamo il dovere di ridimensionarci»

Ora, considerando che Gattuso ha un ingaggio di 4.500.000 EURO NETTI ALL’ANNO,

cioè pari a 12.328,76 EURO AL GIORNO per 365 giorni

cioè tanto quanto un operaio comune IN UN ANNO

NON VEDO PERCHE’ NON POSSA FARE DELLA SANA E MIRATA BENEFICIENZA alle famiglie di tanti lavoratori che restano disoccupati e disperati.

MENO CHIACCHERE E PIU’ FATTI, caro Gattuso

meri c Commentatore certificato 24.03.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non potendo uccidere auguro una morte lunga e lucida che renda possibile avvertire ogni più piccola sfumatura del dolore a quel grandissimo figlio di puttana del pdc...fatti sciogliere nell'acido buffone

piero bartorelli Commentatore certificato 24.03.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NASCERE ITALIANI E' UN CRIMINE CHE DIO PUNISCE CON

LA PENA DI MORTE.

(Infatti tutti gli italiani prima o poi per fortuna, muoiono).

Lucy Dagnino 24.03.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' stato calcolato che a parità di lavoro una donna italiana guadagna in un anno 4000 euro meno di un uomo.
Il Trattato di Roma che sancisce la parità uomo-donna viene ignobilmente calpestato proprio dell'Italia.
E Mister Brunetta, il clown folkloristico del Governo, si sollazza portando la pensione delle donne lavoratrici a 65 anni! Invece di questo sghignazzo che nega la realtà delle cose, perché lo pseudo Ministro non fa niente per rafforzare la rete degli aiuti sociali alla famiglia (bambini, invalidi e anziani non autosufficienti?)
Perché non pensa, intanto, ad equiparare gli stipendi di uomini e donne? E cosa fa su questo tema l'emerita Carfagna, Ministra della Pari Opportunità, di cui fino a questo punto non abbiamo capito l'utilità pubblica?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.03.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè i giornali non parlano del sedicente imbonitore Yanko della Schiava?

Riottoso, Facci ridere, Bel(..)pietro, cosa fanno? Ignorano?

Forse perchè lo Yanketto è in qualche modo legato ad un certo personaggio importante italiano?

Lo Yanketto è il "markets F.G.G.'s offshore funds throughout Southern Europe," according to Fairfield Greenwich Group's website. (piazzava in tutta Europa i fondi Madoff.)

La mammina dello Yanketto è Patrizia della Schiava, editrice di Cosmopolitan d'Italia, di proprietà di Berlusconi.............

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ha da vedere, in sintesi, con la rivoluzione culturale, sospinta dai media, per la quale i giovani sono diventati consumatori di polvere - in tutti i sensi. Ha da vedere, in sostanza, con la creazione di nuovi modelli culturali e antropologici, nell’Italia di Dante Alighieri, Leonardo da Vinci, Michelangelo Buonarroti, Antonio Vivaldi, Enrico Fermi, Luigi Pirandello, Carlo Rubbia, Rita Levi Montalcini, Dario Fo, Tommaso Campanella e Gioacchino da Fiore.Questo elenco è puramente rappresentativo: potrebbe essere interminabile. L’Italia, crocevia di popoli e fucina d’arte, cultura e civiltà, s’è trasformata in una caricatura perpetua, nella fabbrica dell’omologazione, nel laboratorio televisivo dei "nuovi mostri", nella chiesa che loda l’idiozia, l’arroganza, la violenza, la sopraffazione, la volgarità, l’indecenza, la spavalderia, l’illegalità, l’assenza di contenuti. La religione nazionale si sostanzia nell’idolatria del brutto, della stoltezza, della deficienza, della frode e della ripetitività. Il genio italiano è stato annientato: prosegue, a ritmo incessante, la fuga di cervelli e talenti. Emigrazione necessaria, di cui la Calabria è assieme emblema e paradigma.Occorre riflettere sulla memoria e sul valore della nostra cultura, che è nella storia, nelle opere, nel pensiero. A mio modesto parere, riprendere l’attualità delle grandi testimonianze e utopie maturate in Italia è fondamentale.Se ci impegniamo in questo senso, possiamo determinare una politica che restituisca l’Italia agli italiani, ristabilendo certe priorità, lavoro, Questione meridionale e lotta alle mafie, sostituite da un’ambigua tutela della sicurezza pubblica e da un federalismo nebuloso, funzionale al dominio definitivo del Mezzogiorno. (continua)



un mestieraccio

Pero' insomma il mio amico genovese , quello ricco , quello che ci ha liberato,ha i suoi casini .
Non fà in tempo a intervenire , indirizzare , chiarire e nel mentre corre , fà quello che puo' .....per dare consistenza , visibilità e contenuti a quello che facciamo....e quindi sky ....di corsa ad un intervista ....sempre piu' rara vista la penuria di giornale e giornalisti e poi di corsa sul blog .....nel post quotidiano....o a rincorrere le notizie .....sempre grottesche o negative....e sempre of course...di corsa....

Ed eccolo di nuovo indomito il 1 aPRILE e non è un pesce in convegno alla comunità europea e poi tra un salto ed un altro di nuovo supporto per le 5 stelle.

Ma quello che innervosisce Beppe , ne sono certo non è il super lavoro in prossimità di traguardi importanti :

a ) l'inserimento di figure di spicco nel parlamento europeo nostre o che sentiamo nostre

b) un buon sviluppo delle 5 stelle


Quello che gli incasina il percorso sono le biglie , i sassolini che sempre e comunque gli rallentano la corsa ; quando tutto sembra indirizzato gli scappa una mucca sul prato? No, una pecora .

E viste le eterne polemiche ....sui partiti , svendite and so on ....e pianti , strali , oscure manovre ....

Gli equilibrismi non sono il suo forte .....ci avrà fatto il callo....

Ma credo che gli sia sempre piu' chiaro che il concetto di unità di intenti , il concento di radunare le forze ....tapparsi a volte il naso contro un nemico comune è un concetto per membri di una comunità , villaggio , quasi impossibile .

Noi perderemo veramente se continuamo a farci del male da soli .....se invece di essere un corpo unico che si raduna per un obiettivo comune , continuamo a dare sfogo al nostro io bambino , infantile.

Loro sono uniti , il PDL è PIU' UNITO DI NOI .

il loro collante è il potere , i soldi , la truffa e il loro benessere ; i poveri hanno una sola ricchezza ....l'unione.

sveglia! cazzo!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.03.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3?id_article=4017

Editoriale
Antimafia: Calabria, utopia di Gioacchino da Fiore, Genchi, De Magistris, Stato di polizia, fuga dei cervelli, Paolo Borsellino, movimento culturale
martedì 24 marzo 2009.

Basta partire dall’Italia, anche per pochi giorni, per stimare con raffronti il nostro grado di libertà, civiltà e democrazia.Io credo che ognuno di noi, in un modo o nell’altro, si sia abituato alla quotidianità nazionale; fatta di polizia, controlli, squilibrio tra i poteri dello Stato, terrore, speculazioni e propaganda.Penso che pure nell’antimafia civile esista la convinzione che il Belpaese sia bello e comodo, tutto sommato, colmando delle lacune. Se così non fosse, non mi spiegherei il perché di frequenti "scaramucce tra poveri". Mi riferisco, nello specifico, a inopportune divergenze interne, spesso cariche di partecipazione emotiva. Fabrizio De Andrè diceva che "si accontenta di cause leggere la guerra del cuore".Ritengo che una piena coscienza della situazione italiana sfugga alla maggioranza della società, a partire dal sottoscritto. Soprattutto, non abbiamo cognizione delle cause del degrado generale né delle soluzioni possibili.Proprio in seno ai "nostri" movimenti, s’è diffusa l’idea che la politica sia un affare sporco e che farla, piuttosto che subirla, significhi aderire a una lobby di imbrogli, illegalità, sopraffazioni e malaffare.In questi giorni, ho letto vari commenti sulla candidatura al parlamento europeo dell’ex pm di Catanzaro Luigi De Magistris. Qualcuno (di noi) c’è rimasto male per non aver ricevuto la notizia dal magistrato, tramite telefonata o breve messaggio di testo. Per questo, ha sentito il bisogno di esternare il suo disappunto alla stampa e in rete.

(continua nei sottocommenti)


"Abbiamo tutte le condizioni per guardare al futuro con fiducia".

: "Ci sono tutti i presupposti per far bene, ma gli italiani si impegnino e lavorino di più".


hi.hi.hi ... lo avete votato ? adesso tenetevelo insieme a quelli di AN

d'altronde ha ragione: rispetto ai cinesi ..lavoriamo poco

susanna tuttapanna Commentatore certificato 24.03.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento

RAGIONAMENTO POLITICO
il vero guaio è la politiva idiota di di pietro.
a napoli ha cercato di far dimettere bassolino per fare cosa?
per consegnare la campania a berlusconi.
di pietro è un cesso politico.è vero che bas ha dominato x 20 anni la
politica in campania ma per 16 anni l'ha fatto benissimo.
diventò ministro poi la massoneria deviata gli mando' un avvertimento gli
assassino un suo collaboratore.
si dimise come ministro poi sempre la massoneria deviata lo ha condizionato
bloccando la sua politica sulla differenziata ed il governo prodi manco'di
decisionalità facendo fallire la sua politica.
di pietro era ministro nel governo prodi attacco mastella facendo cadere il
governo e consegnandolo a berlusconi.
di pietro ha inserito nel suo partito moltissimi massoni.
secondo me di pietro aiuta la massoneria percio' è colluso è responsabile
del rafforzamento di berlusconi e dello svuotamento della sinistra.
chiedo che di pietro venga indagato perchè lo ritengo facente parte forse
del
piano della massoneria deviata

franco idv 24.03.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


HEY BOB!!


A FURIA DI FREQUENTARE/POMICIARE LA CITA "TRAFFICANTE" SEI DIVENTATO UNO SCIMPANZE' PURE TU!

TI SEI IMBRUTTITO UN CASINO... IL MARCIO CHE TI PORTI DENTRO STA' CONTAMINANDO ANCHE IL TUO ASPETTO FISICO OH CARO IL MIO IGNOBILE MONTANAZZO!!

NON SEI PIU' IL RAGAZZO DI CUI MI ERO PRESA UNA COTTARELLA O FORSE I MIEI MESSAGGINI NON ERANO POI COSI' TERRIBILI E FACEVANO PENSARE ALLA POSSIBILITA' DI QUALCOSA DI BELLO ANCHE A TE, MA SEI TROPPO ARIDO PER POTERLO AMMETTERE!

A QUANDO LE SCIMMIETTE CON QUELLA?

AH ESSENDO SU FACEBOOK E PER CURIOSITA' HO CERCATO OVVIAMENTE SIA LEI CHE TE, BEH HA MESSO UNA FOTO LA CITA PROPRIO DA GRAN TR.... NON SI SMENTISCE NEMMENO IN VIRTUALE!

CONGRATULATIONS A ENTRAMBI!

TUTTO IL MALE POSSIBILE DEVI AVERE PER GLI SCHIAFFI CHE MI HAI DATO SCHIZZOIDE, LEGHISTA, RAZZISTA, IGNORANTE, CAPRONE!!

SISSI MILANO (sissi milano), MILANO Commentatore certificato 24.03.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbero da ricercare tra la fauna variegata che si trascina intorno ai centri sociali gli autori del vile attentato che, nella notte tra sabato e domenica, ha gravemente danneggiato la sede della Lega Nord di Bologna nella centralissima via Pietralata. Lo pensano gli inquirenti, considerando le analogie con un altro “botto” avvenuto nella primavera del 2007. Anche in quel caso si trattò di un ordigno rudimentale ma potente, come quello esploso intorno alle 3 e mezza di domenica.

MICIDIALI SCHEGGE. La bomba collocata davanti all’ingresso della sede leghista ha piegato la serranda e mandato in frantumi la porta a vetri. Micidiali schegge hanno tempestato il locale all’interno. Gli investigatori non hanno molti dubbi nell’indicare la pista dell’estremismo di sinistra: l’attentato, per tipologia dell’ordigno e metodica, appare del tutto identico a quello compiuto due anni fa in via Mazzini contro la sede di un’agenzia interinale, attribuito ad anarchici che, però, le forze dell’ordine bolognesi non sono mai riuscite ad individuare.

PETIZIONI E LENZUOLA. L’attentato arriva dopo una campagna antileghista organizzata dalla sinistra “ufficiale”, a base di petizioni e lenzuola alle finestre, per ottenere la chiusura della sede del Carroccio. Un risultato che, almeno temporaneamente, qualcuno ha conseguito a suon di bombe.

susanna tuttapanna Commentatore certificato 24.03.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori